Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte, sempre complete ed aggiornate. LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 77 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:45 DI GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021

ALLE 12:54 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ginnastica: mondiali artistica; oro a russa Melnikova
Nel concorso generale. Gemelle D’Amato in top 12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
14:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Angelina Melnikova è la nuova campionessa del mondo di finnastica artistica.
In assenza della statunitense Simone Biles, ai mondiali di Kitakyushu, in Giappone, protagonista è la russa che sale sul gradino più alto del podio.
La medaglia d’argento se l’aggiudica l’americana Leanne Wong, terza l’altra statunitense, Kayla Di Cello, bronzo.
Buina la prova delle gemelle azzurre Alice e Asia D’Amato che si sono piazzate rispettivamente all’ottavo ed al 12/o posto.
“Dopo l’Olimpiade abbiamo sgombrato la mente per farci trovare pronte – le parole di Alice D’Amato in mixed zone – La gara di oggi poteva andare meglio. Sono entrata tra le prime otto al mondo ma, senza errori, avrei potuto sperare in qualche posizione migliore. Non mi scoraggio, adesso rivolgo lo sguardo al futuro e ai nuovi impegni internazionali”. Tante veterane e altrettante esordienti erano presenti al campionato iridato dei grandi attrezzi femminili. “Il livello di preparazione si è alzato tantissimo – le parole di Asia al sito della federginnastica – Bisogna tornare in palestra, allenarsi ancora di più e aumentare le difficoltà degli esercizi. Adesso voglio concentrarmi per la mia finale al volteggio di sabato, ho voglia di riscatto”.
Durante gli allenamenti in vista dell’All-Around, la giapponese Hitomi Hatakeda è caduta dalle parallele asimmetriche e ha subito un infortunio preoccupante che l’ha costretta al ritiro dalla competizione. “Eravamo lì quando si è fatta male.
Le auguriamo solo il meglio e ci auguriamo di rivederla presto in gara”, hanno detto le due azzurre facendo un grande in bocca al lupo alla loro collega che, nei prossimi giorni, si dovrà sottoporre ad ulteriori accertamenti ed analisi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Supercoppa Del Monte 23-24/10 a Civitanova Marche
In campo Civitanova, Perugia, Trentino, Monza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
21 ottobre 2021
18:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Una ripartenza che riporta la grande pallavolo in presenza con quattro grandi squadre, lanciando un segnale di unità e condivisione”.
Con queste parole la presidente di Cucine Lube Civitanova Simona Sileoni ha annunciato oggi in un incontro stampa nella sede della Regione Marche ad Ancona la 26/sima edizione della Supercoppa Del Monte, in calendario il 23 e 24 ottobre prossimi all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.
Il programma comprende sabato 23 alle ore 15:15 la prima semifinale tra le squadre Cucine Lube Civitanova e Vero Volley Monza, e la seconda alle ore 18:00 tra la Sir Safety Conad Perugia e la Itas Trentino. Entrambe le partite verranno trasmesse in diretta su Rai Sport e Volleyball Tv. La finale si svolgerà invece il giorno dopo alle 16, visibile in diretta su Rai 2 e Volleyball Tv. “La Lube, vincitrice dello Scudetto, è la squadra che tutti vogliono battere – ha commentato l’allenatore Gianlorenzo Blengini – e se vincere con regolarità è un privilegio che c’inorgoglisce, è anche un elemento di forte pressione che rende la sfida sempre più difficile”.
Tra le novità tecniche, la Lega Pallavolo porterà un Video Check System ultima versione a 21 occhi per la difesa a terra e invasione aerea. Se da un lato il presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi, ha sottolineato come l’evento, seguitissimo a livello mediatico, servirà anche a stimolare il ritorno dei giovani a praticare la pallavolo dopo la pausa Covid, dall’altro ha stigmatizzato la scelta di riempire lo stadio solo al 75%, nonostante la civiltà nell’osservare le regole anti pandemia mostrata dai tifosi, consentendo invece la capienza piena a cinema e teatri. Un parere condiviso anche dall’assessore allo Sport della Regione Marche Giorgia Latini, che si è augurata un pieno ritorno alla normalità anche negli stadi, evidenziando “come l’evento offra alle Marche grande visibilità attraverso lo sport, un motore di ripartenza che in quest’ultimo periodo ha dato all’Italia grandi soddisfazioni”.
Presenti oggi anche il capitano della Lube Osmany Juantorena, che ha osservato che “la ripartenza è bella, ma abbiamo bisogno dei tifosi” e Fabio Franchini, presidente Fipav Marche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi: ‘L’ultima sfida in Italia è triste, ma ci siamo divertiti’
Fine carriera vicina: grande chance salutare a Misano tifosi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La fine di una lunga carriera si avvicina ed “è un po’ triste.
Ma è stato bellissimo, ci siamo divertiti”.
Valentino Rossi corre Misano il suo ultimo Gp in Italia. “E’ una situazione un po’ strana perché è la seconda gara a Misano in questa stagione e già questo è particolare perché di solito si gira una volta sola nello stesso circuito. Sarà una grande chance per salutare tutti i fan italiani, nel mio circuito di casa. Spero che il tempo sia buono, che si corra sull’asciutto”, ha detto nei giorni scorsi.
“Oltre 400 gare, la mia è una lunga carriera, non posso che ringraziare tutti – ha aggiunto Valentino Rossi – anche perché ho avuto e ho un grande sostegno ovunque vada, non solo dai sostenitori italiani. Io faccio sempre il massimo, insieme ci siamo divertiti. Comunque dopo Misano mancheranno ancora due gare e vedremo come andranno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia oro nell’inseguimento squadre
Dopo Tokyo gli azzurri vincono anche il titolo iridato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
20:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre maschile ai mondiali su pista di Roubaix.
In finale il quartetto azzurro – Simone Consonni, Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan – ha superato la Francia.
Bronzo alla Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia argento inseguimento donne
Oro alla Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento nell’inseguimento a squadre donne ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix, in Francia.
In finale Elisa Balsamo, Chiara Consonni, Martina Fidanza, Martina Alzini sono state battute dalla Germania che dopo l’oro olimpico conquista anche quello iridato.
Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; oro per Letizia Paternoster
Nella gara ad eliminizione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Letizia Paternoster ha vinto la medaglia d’oro nella gara ad eliminazione ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix.
L’azzurra ha battuto la belga Kopecky.
Medaglia di bronzo la statunitense Valente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1 Usa, Leclerc: ‘ultimi aggiornamenti ci fanno sperare’
Hamilton: ‘Con Verstappen sempre poco dialogo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Gli ultimi aggiornamenti ci fanno sperare”.
Parola di Charles Leclerc sulla Ferrari che si appresta a scendere in pista nel prossimo Gp degli Stati Uniti: “Magari la pista è un po’ meno adatta alle nostre caratteristiche, ma il pacchetto va nella direzione giusta.

L’obiettivo è stare davanti alla McLaren”.
Di Leclerc ha parlato il campione del mondo Lewis Hamilton accanto a lui nel corso della conferenza piloti: “È un leader e un pilota molto forte nonostante la giovane età, spero di poter avere in futuro più occasioni per battagliare con lui”.
E poi Hamilton ha parlato del rivale per il titolo Verstappen: “Tra i piloti c’è chi interagisce di più e chi di meno. Un anno fa io e lui a stento ci salutavamo, direi che le cose non sono affatto cambiate. C’e’ sempre poco dialogo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Italia: libere 1, domina Zarco, Bagnaia 6/o
Pista bagnata a Misano, Quartararo 18/o, Rossi 12/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Johann Zarco ha dominato le Libere 1 del Gran premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, disputate su pista bagnata.
Il pilota Ducati-Pramac ha chiuso il giro più veloce sul circuito di Misano in 1’42”374.
Dietro di lui Marc Marquez (+1”417) su Honda, Jack Miller (+1”625) su Ducati, quindi Jorge Martin (+1”667) su Ducati-Pramac e Franco Morbidelli (+1”680) su Yamaha. Francesco Bagnaia su Ducati, caduto, senza conseguenze, a tre minuti dalla fine delle libere, è sesto (+1”809), mentre il leader del mondiale, Fabio Quartararo, su Yamaha, è 18/o (+3”103). Davanti a lui, 17/a, l’Aprilia di Maverick Vinales (+3’071). Valentino Rossi è 12/o (+2”377), risalito dalle ultime posizioni nel finale delle prove.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante donne Soelden apre Cdm, attesa per Bassino
Shiffrin in pista in tutte le discipline a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
22 ottobre 2021
12:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marta Bassino torna dove tutto per lei era cominciato: sul ghiacciaio Rettenbach di Soelden, dove domani col gigante donne parte la Coppa del Mondo.
Qui un anno fa vinse lo slalom gigante di apertura stagionale e fu il primo di quattro successi che la portarono a vincere la Coppa di gigante a cui si e’ aggiunto anche l’oro iridato di Cortina in gigante parallelo.

Insomma una stagione strepitosa che la piemontese di Borgo San Dalmazzo sogna di ripetere se non addirittura di migliorare.
”La preparazione estiva e’ stata buona, in particolare quella degli ultimi giorni in val Senales, su una pista con pendenze simili a quelle di Soelden. Sento gli occhi su di me dopo la passata stagione. Darò il massimo e sono molto fiduciosa ma soprattutto spero che la prossima sia il piu’ possibile una stagione normale”.
E’ cioe’ una stagione in cui il Covid-19 morde di meno e consente piu’ pubblico e piu’ tifosi alle competizioni. Su questo tema nel circo bianco c’e’ una corsa alla vaccinazione completa con due dosi. Non per gli azzurri e le azzurre, tutti gia’ immunizzati, ma per atleti di altri Paesi che hanno tardato a fare il secondo vaccino o si sono accontentati del test. Ma la vaccinazione completa sarà indispensabile tra un mese per andare negli Usa ed in Canada ed ancor più lo sara’ a febbraio per le Olimpiadi di Pechino.
Domani al via con Marta ci saranno soprattutto Federica Brignone e Sofia Goggia. La campionessa olimpica di discesa e’ reduce dall’infortunio di Garmisch che blocco’ la sua marcia trionfale verso i mondiali di Cortina ma non le impedi’ di vincere la Coppa del mondo nella regina delle discipline alpine.
”Ormai – ha detto Goggia – mi sono ripresa bene e mi sono allenata a dovere insieme a Marta e spero che questo mi servirà anche per la discesa, ma sono curiosa anche di vedere a che punto sono in gigante”. Federica Brignone, ceduto lo scettro di regina azzurra del gigante a Bassino, viene invece da una stagione altalenante e non del tutto soddisfacente, culminata nelle delusioni di Cortina. Atleta ormai sempre piu’ polivalente, Federica non e’ infatti riuscita a dare il meglio proprio ai mondali italiani.
Nella prossima stagione ci riprovera’, a partire dal gigante di domani. “Mi sono allenata in tutte le discipline.
Tradizionalmente in questo periodo non sono al top in questo periodo, ma la mia vera stagione comincerà un po’ più avanti”, ha spiegato Federica.
Le azzurre dovranno vedersela a Soelden con le rivali di sempre. Tra loro c’e’ ovviamente la slovacca Petra Vlhova, vincitrice della coppa del mondo, che ha lasciato l’allenatore italiano Livio Magoni che pure l’aveva portata al successo. Ora si augura che il radicale cambio di staff tecnico non le costi troppo. Poi c’e’ ovviamente la regina dello sci Mikaela Shiffrin. L’americana ha gia’ detto che puntera’ a vincere un’altra Coppa del mondo e soprattutto piu’ ori possibili alle Olimpiadi: vuole infatti gareggiare in tutte le discipline. E le rivali sanno che puo’ farcela benissimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Bucks umiliati dagli Heat, Curry piega i Clippers
Doncic annullato, Atlanta senza Gallinari strapazza Dallas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver spazzato in apertura di regular season i Nets, i Milwaukee Bucks sono stati umiliati a Miami per 137-95.
Si tratta della seconda più grande vittoria nella storia della squadra della Florida, dopo i 43 punti inflitti ai Clippers in un match del 1994.
Tyler Herro è stato il più prolifico negli Heat, con 27 punti in 24 minuti.
Autore di un primo quarto canonico (40-17), Miami ha continuato ad accelerare per condurre 72-43 all’intervallo, piegando i campioni in carica nella fase offensiva.
Prosegue la serie positiva dei Golden State Warriors: due giorni dopo i Lakers, hanno superato anche i Clippers. A San Francisco un super Stephen Curry con 45 punti segnati, di cui 25 nel primo quarto, ha guidato i padroni di casa alla vittoria.
Nonostante l’assenza di Danilo Gallinari per precauzione dopo un problema alla spalla sinistra, Atlanta ha superato Dallas 113-87 grazie a un’impressionante prestazione collettiva. La determinazione della difesa degli Hawks ha limitato Doncic, autore di appena 18 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofia Goggia sarà portabandiera azzurra ai Giochi di Pechino
Michela Moioli sarà invece alfiere della cerimonia di chiusura
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Sofia Goggia la portabandiera azzurra alle prossime Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
A designare la campionessa olimpica della discesa libera a Pyeongchang 2018 è stata all’unanimità, su proposta del presidente del Coni, Giovanni Malagò, la Giunta nazionale tenutasi stamane a Palazzo H.
La portabandiera per la cerimonia di chiusura sarà la snowboarder azzurra Michela Moioli, anche lei medaglia d’oro a Pyeongchang.
“Mi sento profondamente onorata di aver ricevuto questo incarico dal presidente del Coni, Giovanni Malagò. Poter rappresentare l’Italia alle Olimpiadi in Cina non solo sugli sci ma anche alla cerimonia di apertura mi inorgoglisce molto”. Così, un messaggio video, la campionessa azzurra.
“Al pensiero di poter essere tutti gli italiani in quel momento, di rappresentarli con un solo gesto, di portare la bandiera, mi riempie il cuore di orgoglio. e sono grata per questa enorme opportunità. Mi auguro di poter onorare il tricolore sia in tale occasione sia quando metterò i bastoncini fuori dal cancelletto”, conclude Goggia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tamberi, ‘Noi fuori premi? Ci bastano Olimpiadi’
Fuori dalla lista ‘Atleta dell’anno’, posta foto con Jacobs
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“A noi ‘basta’ la gioia e la consapevolezza di aver vinto le Olimpiadi!”.
Lo scrive su Instagram l’oro olimpico di Tokyo nel salto in alto, Gianmarco Tamberi, riguardo al mancato inserimento suo e di Marcell Jacobs nella lista dei migliori atleti del 2021 che verranno premiati dalla World Athletics, ex Iaaf.

“A quanto pare non saremo noi – si legge nel post, in cui Tamberi pubblica la foto dello storico abbraccio con Jacobs subito dopo la vittoria degli ori olimpici – a vincere il premio di ‘atleta dell’anno’ (forse giustamente aggiungo io) ma quello che è certo è che nessun Paese al mondo ha goduto come noi in quei 10 minuti. E allora ricordiamoglielo…facciamo rimbalzare di nuovo questo abbraccio nel telefono di tutti quanti!!”.
Quindi conclude (“Per il premio abbiamo ancora tanti anni davanti…”) e invita a condividere il post.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Petrucci, da Vezzali impegno e volontà
N.1 Fip ‘eravamo considerati appestati, vento sta cambiando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il vento sta cambiando, Vezzali ci sta mettendo impegno e buona volontà.
Ieri ha dedicato due ore e mezzo al basket, ora vediamo la riunione del 27 e speriamo in provvedimenti importanti”.
Lo ha detto il presidente della Federazione italiana pallacanestro, Gianni Petrucci, nel suo intervento al Consiglio nazionale del Coni.
“Sette mesi fa eravamo considerati appestati, ci vergognavamo quasi di dire che eravamo presidenti – ha proseguito l’ex presidente del Comitato olimpico nazionale -. Se poi i risultati sono arrivati, sicuramente atleti e tecnici sono importanti, ma anche qualche presidente sarà dignitoso oppure no?”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Verstappen dice no a Netflix, creano rivalità che non esistono
Olandese Red Bull si nega alla docuserie ‘Drive to Survive’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’accesa battaglia per il titolo tra Lewis Hamilton e Max Verstappen sta regalando una delle stagioni di F1 più emozionanti degli ultimi anni.
Molti già pensano a come verrà ricostruita da ‘Drive to Survive’ la docuserie di successo creata da Netflix che da tre stagioni racconta il campionato di F1, spesso romanzando gli eventi ma creando anche un nuovo pubblico al Circus.
Proprio la tendenza a ridisegnare ciò che avviene in pista e fuori, cercando di renderlo più drammatico di quanto sia realmente, ha già fatto storcere il naso a più di un pilota tra cui proprio Verstappen che ha annunciato il suo ritiro dalle scene. “Capisco che questo deve essere fatto per aumentare la popolarità della F1 negli Stati Uniti . Ma da parte mia, come pilota, non mi piace farne parte” ha detto Verstappen in un’intervista rilasciata prima della gara statunitense della F1 2021.
Il motivo? La versione dei fatti un po’ romanzata fatta da Netflix nelle prime tre stagioni mandate in onda, in particolare l’esasperazione della rivalità tra Lando Norris e Carlos Sainz, allora compagni in McLaren, che invece non sembra corrispondere alla realtà tanto che tanti protagonisti del Circus (in primis il Ceo della McLaren, Zak Brown, e il team principal di Red Bull, Chris Horner) hanno criticato la narrazione fatta da Netflix in Drive to Survive 3: “Hanno inventato rivalità che in realtà non esistono. Così ho deciso di non farne parte e non ho più rilasciato un’intervista perché in realtà non c’è nulla da mostrare – ha infatti spiegato Verstappen a riguardo -. Non sono proprio il tipo da fare drammaturgia, voglio solo fatti e cose reali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: mondiali artistica; ora al cinese Zhang Boheng
Il campione olimpico Hashimoto beffato da una caduta al cavallo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cinese Zhang Boheng è il nuovo campione del mondo di ginnastica artistica maschile.
Nella prova all around al Mondiale in corso a Kitakyushu, in Giappone, il 21enne di Hunan si è guadagnato la medaglia d’oro con il totale di 87.981 punti, battendo di soli 17 centesimi il favorito della prova, il 20enne nipponico Daiki Hashimoto, oro ai Giochi di Tokyo, che ha pagato a caro prezzo una caduta nell’esercizio al cavallo e ha chiuso a 87.964 punti.
Il bronzo è stato conquistato dal 18enne russo Illia Kovtun (84.899 punti).
Domani il programma prevede la prima giornata di finali per attrezzo. Corpo libero, cavallo con maniglie e anelli per i maschi, volteggio e parallele asimmetriche per le donne. Gli azzurri impegnati domani saranno: Nicola Bartolini e Salvatore Maresca, Asia D’Amato ed Elisa Iorio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: Vezzali a Goggia e Moioli, siete volto Italia più bella
Sottosegretaria si congratula con atlete portabandiera a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti @iamsofiagoggia e @michela_moioli.
Il vostro entusiasmo aiutò il Paese a vincere la sfida olimpica di @milanocortina2026.
Adesso toccherà a voi sventolare il tricolore e ne siamo orgogliosi. Siete il volto dell’Italia più bella. Ci vediamo a Pechino!”. Così su twitter la sottosegretaria allo Sport, valentina Vezzali, si congratula con Sofia Goggia e Michela Moioli, che sono state scelte dalla Giunta del Coni rispettivamente come portabandiera dell’Italia nella cerimonia di apertura e di chiusura alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: a Imola nel 2022 debutta il campionato Dtm
Il weekend del 17-19 giugno al circuito Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 ottobre 2021
15:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la conferma della F1 un altro evento sportivo automobilistico entra nel calendario 2022 del calendario dell’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.
È stato ufficializzato l’accordo tra Itr e Formula Imola che vedrà per la prima volta a Imola al via il Dtm (Campionato Tedesco Turismo), quarto round stagionale.

La data prevista è quella del weekend 17-19 giugno e darà la possibilità agli appassionati di vedere all’opera, come già quest’anno, vetture GT3 di marchi come Ferrari, Mercedes, Audi, Lamborghini, McLaren, Bmw e Porsche, per uno dei campionati più importanti a livello europeo che ha cambiato regolamento proprio quest’anno. Il format prevede due gare, con sosta obbligatoria per cambio pneumatici ma non rifornimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: undici azzurri ai Mondiali Elite di Belgrado
Appuntamento dal 24 ottobre al 6 novembre sul ring serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Conto alla rovescia per l’inizio dei Mondiali Elite Maschili 2021 di pugilato, che si disputeranno nella Stark Arena a Belgrado dal 24 ottobre al 6 novembre.
Per la prima volta nella storia saranno 13 le categorie di peso, nelle quali si misuranno 650 atleti in rappresentanza di 105 nazioni: 48, 51, 54, 57, 60, 63,5, 67, 71, 75, 80, 86, 92, +92 kg.
Undici gli azzurri che saliranno sui ring iridati della capitale serba.
Questi gli azzurri che saliranno sul ring: Nicola Cordella (BeBoxe 48 kg), Federico Serra (Domenico Mura Boxe 51), Manuel Cappai (Fimme Oro 54), Raffaele di Serio (Esercito 57) Simone Spada (Versus 60), Luigi Malanga (Phoenix Gym 63,500), Vincenzo Mangiacapre (Fiamme Azzurre 67), Francesco Faraoni (Carabinieri 71), Salvatore Cavallaro (Fiamme Oro 75), Simone Fiori (Fiamme Oro 80), Abbes Mouhiidine (Fiamme Oro 92).
Lo staff è formato da Fabrizio Baldantoni (team leader), Emanuele Renzini (head coach), Riccardo D’Andrea, Eugenio Agnuzzi, Gennaro Moffa, Giovanni Cavallaro (coach), Fabio Morbidini (fiosioterapista), Pierluigi Pantini (massoterapista), Alessio Franco (nutrizionista).
L’Aiba ha reso noto che, per la prima volta nella storia, i medagliati al prossimo Mondiale Elite Maschile riceveranno i seguenti premi in denaro: 100.000 dollari alla medaglia d’oro, 50.000 all’argento, e 25.000 al bronzo. I vincitori, inoltre, saranno insigniti di una cintura creata ad hoc per l’evento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Wta Tenerife: Camila Giorgi in semifinale
Superata olandese Rus per 6-1 6-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Camila Giorgi raggiunge le semifinali del Wta 250 di Tenerife.
La marchigiana, n.36 al mondo, si è imposta senza troppa difficoltà in due set sull’olandese Arantxa Rus (n.61), vincendo per 6-1, 6-1 in poco più di un’ora di gioco.
La trionfatrice del Wta 1000 di Montreal, testa di serie numero 4 nel torneo delle Canarie, sfiderà la vincente tra la 19enne colombiana Camila Osorio (n.63) e la cinese Saisai Zheng (n.86).
Nell’altra semifinale giocheranno la statunitense Ann Li (n.60) e la francese Alizé Cornet (n.66).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Anversa: Rinderknech ko, Sinner in semifinale
Vittoria in due set per l’azzurro, affronterà Harris
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per le semifinali del torneo Atp di Anversa, battendo in due set (6-4, 6-2) il francese Arthur Rinderknech, n.65 del ranking mondiale.

L’altoatesino – impegnato ad aumentare il proprio punteggio nella “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre -, per accedere alla finale dovrà superare il 24enne sudafricano Loyd George Harris, n.32 Atp, il quale ha eliminato l’ungherese Marton Fucsovics.
“Domani contro Harris non darà semplice: lui quest’anno sta giocando bene ed ha fatto tanti buoni risultati – ha detto a Supertennis il n.13 al mpondo e favorito del torneo -. Sono contento che ci siano tanti italiani a tifare per me…”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Usa: prime libere a Bottas, quarto e quinto tempo Ferrari
Due Mercedes davanti a Verstappen, Leclerc precede Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
19:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il finlandese Valletri Bottas, su Mercedes, è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp degli Usa, la 17/a prova del mondiale di Formula 1 in programma domenica sul circuito di Austin, in Texas.
Con il tempo di 1’34”874, Bottas precede di poco il compagno di scuderia Lewis Hamilton (1’34”919), mentre è di quasi un secondo il ritardo accusato dalla Red Bull di Max Verstappen (1’35”806), che chiude davanti alle Ferrari di Charles Leclerc (1’36”334) e Carlos Sainz (1’36”508).

Altri nove piloti sono riusciti a rimanere sotto il tetto dell’1’37”, tra i quali i portacolori dell’Alfa Romeo Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, rispettivamente nono e decimo nella classifica dei tempi. Le libere sono cominciate male per Fernando Alonso, la cui Alpine si è fermata alla curva 12, subito dopo l’uscita dai box, obbligando all’esposizione della bandiera rossa. Lo spagnolo, grazie al lavoro dei meccanici, è riuscito comunque a completare qualche giro nel finale della sessione, con il 15/o crono.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ciclismo: Milan argento nell’Inseguimento
Ganna è bronzo nell’Inseguimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Filippo Ganna si prende il bronzo nell’Inseguimento individuale ai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix, in Francia.
Il pluridecorato azzurro ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof.
Niente da fare, invece, per Jonathan Milan, nella finale dell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
L’azzurro è stato sconfitto dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della medaglia d’argento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali; Milan e Ganna sul podio nell’Inseguimento
Oro allo statunitense Lambie. Balsamo bronzo nell’Omnium
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un argento e un bronzo per l’Italia nell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
Jonathan Milan è stato battuto nella finale dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della seconda piazza.
Il campione azzurro Filippo Ganna ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof. Elisa Balsamo ha ottenuto la medaglia di bronzo nella specialità dell’Omnium. L’azzurra è stata preceduta dalla belga Lotte Kopecky, medaglia d’argento, e dalla britannica Katie Archibald, che ha vinto l’oro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Usa: seconde libere a Perez, Leclerc settimo e Sainz nono
Scintille fra Hamilton e Verstappen che gli mostra il dito medio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
23:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sergio Perez su Red Bull è stato il più veloce nelle seconde libere del Gp degli Stati Uniti, nel circuito di Austin, con il tempo di 1’35″946.
Secondo Lando Norris su McLaren, a 0″257 e terzo Lewis Hamilton su Mercedes, a 0″364.
La Ferrari del monegasco Charles Leclerc ha ottenuto il settimo tempo, a 0″626 da Perez; nono crono per l’altro ferrarista, lo spagnolo Carlos Sainz jr, in ritardo di 0″973.
Scintille e brividi fra Max Verstappen (Red Bull) – che nelle seconde libere ha ottenuto l’ottavo tempo, a 0″874 da Perez – e l’iridato Hamilton: i due piloti hanno ingaggiato un serrato ‘ruota a ruota’ nel rettilineo fino a toccarsi, quindi l’olandese ha mostrato il dito medio al britannico, dandogli dello “stupido idiota” via radio. Un succoso aperitivo di quello che potrebbe accadere domenica nel Gp texano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante Soelden; Gut-Behrami in testa, Brignone 15/a
Bassino fuori dopo un errore, Goggia 22/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
11:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La svizzera Lara Gut-Behrami in 1.02.80 e’ al comando dopo la prima manche dello slalom gigante di cdm di Soelden, prima gara della stagione 2021-22.
Dietro di lei la statunitense Mikaela Shiffrin in 1.02.82 e la austriaca Stephanie Brunner in 1.03.34. Falsa partenza in questa stagione per le italiane: fuori e’ infatti finita per un errore Marta Bassino, n.1 delle gigantiste azzurre e detentrice della coppa di disciplina, vincitrice su questa pista lo scorso anno.
Migliore italiana – dopo la prova delle prime trenta atlete al via – e’ cosi’ Federica Brignone ma al momento solo 15/a in 1.04.32 . Poi piu’ indietro, 22/a, c’e’ Sofia Goggia in 1.04.77 mentre fuori e’ finita pure Elena Curtoni. Si gareggia a 2 mila metri di quota sul ghiacciaio Rettenbach, con condizioni meteo e di neve perfette e finalmente con la presenza di pubblico. Seconda manche alle ore 13,15.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali ginnastica artistica, Asia D’Amato argento nel volteggio
Oro a brasiliana Andrade, medaglia di bronzo per russa Melnikova
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio.
La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti.
Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica, assassinato in Ecuador il velocista Quinonez
Bronzo iridato nei 200 metri a Doha freddato da colpi di pistola
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il velocista olimpico ecuadoriano Alex Quinonez è stato ucciso a Guayaquil nella notte di venerdì.

Secondo alcuni testimoni – riporta il sito web del quotidiano ecuadoriano El Universo – diverse persone con abiti simili a quelli della polizia sono arrivati sul posto, nella zona nord-ovest della città, e hanno sparato a Quiñónez e a un’altra persona – senza precedenti penali secondo gli investigatori – che si trovava con lui.

Quinonez, 32 anni, aveva rappresentato l’Ecuador ai Giochi Olimpici di Londra 2012, dove era stato finalista nei 200 metri.
Si era anche aggiudicato anche la medaglia di bronzo ai Mondiali 2019 di Doha (Qatar). L’atleta è stato indicato come “il miglior velocista nella storia dell’Ecuador” dal Ministero dello Sport.
“Il mio cuore – commenta in un tweet Roberto Ibanez Oly, presidente della Federazione sportiva provinciale di Guayas – è completamente in frantumi, non riesco a trovare le parole per descrivere il vuoto che sento. Non posso crederci, fino a quando continueremo a vivere così tanto male e con poca sicurezza.
Riposa in pace caro Alex mi mancherai per tutta la vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica artistica, oro a Nicola Bartolini
L’azzurro si è imposto nella specialità corpo libero
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
15:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nicola Bartolini ha conquistato la medaglia d’oro ai mondiali di ginnastica artistica, specialità corpo libero.
A Kytakyushu, in Giappone, il 25enne di Quartu Sant’Elena si è imposto eseguendo un esercizio con pochissime sbavature che gli è valso il notevole punteggio di 14.800.
L’azzurro era alla prima finale mondiale della sua carriera.
È il primo oro nella storia per l’artistica maschile al corpo libero. Prima solo due bronzi, conquistati da Menichelli a Praga 1962 e a Dortmund 1966. Nella gara di oggi argento al giapponese Kazuki Minami (14,766) e bronzo al finlandese Emil Soravuo.
“Non era mai accaduto che un italiano vincesse un Mondiale nel corpo libero – così su Twitter la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali -. Nicola Bartolini stamattina ci regala questa gioia grandissima! Grazie Nicola e complimenti @Federginnastica. Che periodo fantastico per lo sport azzurro! #momentomagico #orgoglioazzurro”.
“E’ un risultato storico: ora mi aspetto una statua”. Nicola Bartolini si e’ appena laureato campione del mondo di ginnastica artistica nel corpo libero, e non nasconde la sorpresa. “E’ un momento indescrivibile – dice da Kytakyushu il 25enne ginnasta di Quartu Sant’Elena – . E’ stato un periodo duro tra preparazione e mille cose. Ho tirato fuori gli artigli e ho fatto gli esercizi giusti al momento giusto. Poi c’è stata un pizzico di fortuna, che non basta mai, ma quando si lavora duro il risultato si vede”.
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio. La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti. Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
Ancora due medaglie per l’Italia ai campionati mondiali di ginnastica artistica in corso a Kitakyushu, in Giappone. Marco Lodadio si conferma vicecampione del mondo negli anelli, medaglia di bronzo (pari merito con il russo Klimentev) per Salvatore Maresca. L’oro è andato al cinese Lan.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Motogp Misano: Rossi ultimo all’addio alle corse in Italia, Bagnaia in pole
Fratello di Valentino partirà terzo, Ducati monopolizza prima fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo Italia targato Ducati nelle qualifiche del Gran Premio del Made in Italy a Misano, l’ultimo di Valentino Rossi.
Proprio uno dei pupilli del pesarese, Francesco Bagnaia, ha dominato in lungo e in largo la lotta per la pole position prendendosi di forza un primo posto (il quarto consecutivo) che fa dimenticare l’amarezza per l’ultima posizione in griglia del Dottore, il papà sportivo del pilota torinese nato e cresciuto nella Accademy VR46.
A completare la super prestazione della Rossa delle due ruote l’australiano Jack Miller secondo davanti al Luca Marini con una Ducati non ufficiale. Tra gli altri italiani risale Franco Morbidelli che con la Yamaha si piazza sesto, mentre Danilo Petrucci è nono. Solo settima la Honda di Marc Marquez che cade sul finire delle prove. Brutto ‘capitombolo’ anche per Lorenzo Savadori che con l’Aprilia scivola all’inizio del terzo turno di prove libere e si frattura la clavicola destra: si sottoporrà già questa sera all’operazione a Modena.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una grande chance per Bagnaia che ha la possibilità di tenere aperto il Mondiale partendo davanti a tutti e con il suo rivale, il leader della classifica Fabio Quartararo solo quindicesimo al via domani. Al francese della Yamaha fuori dalla Q2 viene cancellato anche l’ultimo tempo utile (sarebbe partito invece tredicesimo) realizzato in regime di bandiere gialle. “Non c’è niente da dire – ha esordito un raggiante Bagnaia al termine delle qualifiche – sono contento. Essere ancora in pole qui è meraviglioso, c’è ancora più gente rispetto a Misano 1. Ce lo meritavamo, siamo molto veloci”. Nelle prime posizioni al via a Misano non c’è Rossi bensì il fratello: quasi tre anni esatti di differenza fra la prima volta in prima fila del Dottore e quella di Luca Marini: Rossi fu in prima fila a 21 anni 2 mesi e 14 giorni a Jerez nel 2000, il fratello a 24 anni 2 mesi 13 giorni oggi. “Grandissimo risultato – commenta al termine della lotta per la pole Marini – è stato veramente un bel giro. Ho cercato di cogliere l’occasione, in queste condizioni così difficili la differenza tra le moto si riduce. Ho dato il massimo di me stesso, sapevo che le prime due file erano possibili. Dobbiamo goderci questa prima fila, abbiamo lavorato tanto e bene”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ‘Quercia del Sic’, messa a dimora a 10 anni dalla morte del campione romagnolo – Dieci anni fa, il 23 ottobre del 2011, Marco Simoncelli perdeva la vita sull’asfalto di Sepang correndo – sulla sua Honda – il Gran Premio della Malaysia. Oggi, sul circuito di Misano Adriatico che porta il suo nome – e che domani vedrà l’ultima recita di Valentino Rossi in Italia prima del ritiro – il ‘Sic’ si è sentito come non mai: sulla collinetta della Curva 8 – un tempo chiamata Curva della Quercia perché proprio lì ne svettava una – è stato piantato un virgulto del grande albero, a ricordo indelebile del campione. Alla messa a dimora della pianta, già ribattezzata ‘La Quercia del Sic’, sono intervenuti il babbo del pilota, Paolo Simoncelli, il presidente della Santa Monica che gestisce l’autodromo misanese, Luca Colaiacovo e Carmelo Ezpeleta, amministratore di Dorna Sport, oltre ad alcuni amici personali della famiglia Simoncelli. “Le coincidenze spesso ci conducono a vivere momenti emozionanti ed oggi è uno di questi – osserva Colaiacovo -: oggi ci tocca davvero il compito più duro, salutare Marco. Che il decennale dalla scomparsa di Marco avvenisse nel weekend di una MotoGp nel circuito a lui intitolato, nessuno poteva immaginarlo. Abbiamo pensato di mettere a dimora una quercia alla Curva della Quercia, riportando dopo quasi 40 anni questa pianta simbolo di forza e di rinascita a dominare la famosa curva. Questo è un weekend di grandi emozioni, quella di oggi è davvero particolare e molto forte”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi ricorda Simoncelli, ‘a volte lo sogno – “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo”: così Valentino ha parlato della quercia piantata alla Curva della Quercia a Misano per ricordare Marco Simoncelli, scomparso dieci anni fa. “Sono passati dieci anni ma a me sembra che l’ultima volta ho visto il Sic due mesi fa. A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella Sono passati ormai 10 anni dalla scomparsa di Marco Simoncelli e anche la MotoGP ha voluto ricordare “il grande Marco Simoncelli” con un messaggio su Twitter, accompagnato da un foto del pilota sorridente. “Un personaggio più grande della vita. Con grandi capelli e un grande cuore, la presenza di Marco nel paddock non è mai svanita. #SempreNelCuore.
A non volersi perdere l’ultima gara del Dottore a Misano anche diversi Vip: è tornato a Misano World Circuit, ospite di Ducati, il campione olimpico Gianmarco Tamberi,accompagnato dalla fidanzata Chiara e dal padre di lei, l’ex pilota della Superbike Piergiorgio Bontempi. Presenti anche Kristian Ghedina, ospite di Pramac, e il fenomeno social Khaby Lame, star del web con i suoi oltre 100 milioni di follower, ospitato dallo Sky Racing Team VR46.
I salti di Tamberi a Misano:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MotoGP™ (@motogp)

Festa a Misano per l’addio di Valentino Rossi, e il Dottore ricorda il Sic
Vale dedica a tifosi ultimo casco, Marquez ‘lui è irripetibile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 202119:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un cielo triste e grigio con qualche fastidiosa goccia di pioggia non può fermare la grande festa della marea gialla per l’ultima corsa di Valentino Rossi in Italia, nella sua Misano Adriatica a due passi dal fortino di Tavullia.
Una processione infinita, Covid permettendo, tra bandiere, cappellini e striscioni amarcord per testimoniare al Dottore un amore sportivo destinato a restare in eterno nei cuori di chi l’ha visto dal vivo.
E per sempre resterà l’amore di appassionati e non per Marco Simoncelli che, a dieci anni dalla tragica morte a Sepang, è stato ricordato a Misano con una quercia piantata alla curva 8 dell’autodromo che già porta il suo nome: “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo – ha detto un emozionatissimo Valentino Rossi – Sono passati dieci anni ma a me sembra di aver visto il Sic l’ultima volta due mesi fa.
A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella”. Valentino Rossi, forse perché distratto da tanta partecipazione, non è riuscito a ripagare come avrebbe voluto l’ennesima dimostrazione d’affetto ricevuta.
“Sono circondato d’affetto e fanno piacere tutti questi eventi speciali per me – ha detto Valentino – avrei bisogno di una controfigura per potermi dedicare esclusivamente alla pista. Ma sono molto contento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torneo di Padel a sostegno della lotta contro il cancro
Iniziativa di Circolo Canottieri della Vittoria, MINI ROMA e Peter Pan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
14:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sui campi del Circolo Canottieri della Vittoria a Roma (Lungotevere della Vittoria, 10), si svolge il Torneo ‘VIP PADEL MINI ROMA, in occasione dell’inaugurazione del Nuovo Circolo e in collaborazione con MINI ROMA BMW.
L’evento sportivo contribuisce al progetto per l’Associazione Peter Pan, che accoglie gratuitamente bambini e adolescenti malati di cancro con le loro famiglie offrendo loro supporto grazie a 200 volontari.
Con questa iniziativa MINI ROMA e Circolo Canottieri della Vittoria lanciano la collaborazione Sportiva e Solidale concentrata in una disciplina che in pochissimo tempo è diventata uno degli sport più popolari del nostro paese.
Per il Torneo scenderanno in campo, tra gli altri, il conduttore televisivo Paolo Bonolis, l’attore e conduttore televisivo Teo Mammucari, il noto volto televisivo Jimmy Ghione, la showgirl Samantha De Grenet, il conduttore televisivo Filippo Bisciglia, la Psicologa e Criminologa Flaminia Bolzan, l’ex magistrato e scrittore Luca Palamara, i giornalisti Marco Mazzocchi, Leonardo Metalli e Alessandro Lupi.
Tra i campioni sportivi: la schermitrice Margherita Granbassi, i calciatori Nando Orsi, Giuliano Giannichedda e Stefano Fiore. Presenti anche i noti volti televisivi Jonis Bascir, Marcelo Fuentes, Damiano Coccia conosciuto come Er Faina Il Circolo Canottieri della Vittoria è una realtà di grande prestigio. Sei campi di Padel nel cuore di Roma, in un fantastico contesto scenografico con il fiume Tevere a farne da cornice. L’evento di sabato 23 Ottobre è aperto a tutti nel rispetto della normativa anti Covid-19.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Shiffrin vince gigante Soelden, Goggia 16/a
Male le azzurre nella prima gara della stagione di cdm
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
14:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La campionessa statunitense Mikaela Shiffrin ha vinto in 2.07.22 lo slalom gigante di cdm di Soelden, gara di apertura della nuova stagione.
Per lei, a 26 anni, e’ il successo n.
70 in carriera. Seconda la svizzera Lara Gut-Behrami in 2.07.36 e terza slovacca Petra Vhlova in 2.08.52.
Male l’Italia, con anche Federica Brignone fuori nella seconda manche e dunque con una sola azzurra in classifica: Sofia Goggia 16/a in 2.09.85.
Domani a Soelden va in scena il gigante uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Europei Youth; oro per Sophia Mazzoni nei 50 kg
Astro nascente boxe azzurra domina in finale la serba Cirkovic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BUVDA
23 ottobre 2021
16:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Sophia Mazzoni, superando per 5-0 la serba Cirkovic, ha vinto la finale dei 50 kg donne degli Europei Youth 2021, sul ring del ‘Mediterranean Sport Center’ di Buvda, in Montenegro.
La boxer italiana, astro nascente del pugilato femminile italiano e tesserata per la Ferrara Boxe, ha letteralmente dominato il match dalla prima alla terza ripresa, non dando alcuna possibilità alla sua avversaria.
Con questo oro l’Italboxing conclude la sua avventura agli Europei Youth con un due medaglie: infatti c’è stato anche il bronzo di Chiara Saraiello nei 75 Kg.
“Sophia Mazzoni – queste le parole dei Presidente della Fpi Flavio D’Ambrosi – ha conquistato un meritatissimo oro, laureandosi campionessa d’Europa. E’ stata immensa, come lo è tutto il movimento pugilistico femminile italiano, che sforna in continuazione grandi atlete. Un ringraziamento a tutto lo staff tecnico e, in particolare, alla Head Coach Valeria Calabrese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali Pista; Viviani è bronzo nell’Omnium
Azzurro olimpionico Rio battuto da britannico e neozelandese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROUBAIX
23 ottobre 2021
21:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.

L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).
In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.  L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).

In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sinner in finale ad Anversa contro Schwartzman
Azzurro a caccia del quarto titolo stagionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
21:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per la finale del torneo Atp di Anversa (superficie indoor in cemento) battendo in semifinale il sudafricano Lloyd Harris per 6-2 6-2 in un’ora e mezzo di gioco.
Aver vinto oggi contro Lloyd per Sinner ha significato portarsi a -50 punti da Cameron Norrie nella corsa alle Atp Finals di Torino e a -160 da Hurkacz che occupa l’ultimo posto utile.
Jannick Sinner andrà quindi domani ad Anversa (torneo Atp 250 con un montepremi di 508.600 euro sul sul veloce indoor della ‘Lotto Arena’) a caccia del quarto titolo stagionale, e sesto della carriera con l’argentino Diego Schwartzman (n.
13 del ranking) ha battuto l’americano Jenson Brooksby per 6-4 6-0.
“Sono contento di essere in finale, Harris è un giocatore incredibile che ha avuto fin qui una stagione eccezionale e gli auguro di finire nel modo migliore – il commento di Sinner sul match vinto oggi contro il sudafricano Lloyd Harris -. Mi piace giocare indoor, mi piace giocare qui e quindi non vedo l’ora che si torni in campo domani per la finale. Qui la situazione è molto simile alle condizioni a Sofia dove mi trovo molto bene. Già due anni fa qui ero arrivato in semifinale. Amo giocare qui, mi muovo bene, trovo il timing giusto, le condizioni sono perfette per me. A prescindere da quello che accadrà domani sono comunque già soddisfatto di quello che è il mio livello di oggi”. Poi il pensiero va alle ATP Finals di Torino: “la strada è ancora lunga, io ci spero e sono nella mia testa. Ci sono altri giocatori fortissimi che hanno lo stesso obiettivo, quindi non dipende solo da me. Cercherò di fare del mio meglio sia a Vienna che a Parigi Bercy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tiro a volo: Rossetti vince Coppa del Mondo di skeet a Cipro
Toscano sempre avanti, l’altro azzurro Cassandro è terzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LARNACA
23 ottobre 2021
22:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Gabriele Rossetti ha vinto sulle pedane del ‘Larnaca Olympic Shooting Center’ la Coppa del mondo (le cui finali quest’anno sono state ribattezzate ‘President Cup’) di skeet, una delle specialità del tiro a volo che fanno parte del programma delle Olimpiadi.
Alle gare di Cipro hanno preso parte i migliori 12 tiratori del ranking di ogni specialità.

Il poliziotto toscano di Ponte Buggianese, olimpionico a Rio 2016, in finale è stato in testa fin dall’inizio e si è imposto con il punteggio di 34/36 mettendo in riga il 58enne kuwaitiano Abdullah Alrashidi, argento con 32/36, e l’altro azzurro Tammaro Cassandro, terzo con 22/24.
Nella gara femminile quarto posto per Diana Bacosi, oro a Rio 2016 e argento a Tokyo 2020, battuta dall’americana Austen Jewell Smith, che ha portato a casa la Coppa, la slovacca Danka Bartekova (seconda) e dalla russa Zilia Batyrshina (terza).
Quarto posto anche per Silvana Stanco nella Fossa donne, dietro alla spagnola Fatima Galvez, oro nel mixed team a Tokyo 2020 e di nuovo oro oggi, alla statunitense Kayle Browning, argento, e alla russa Daria Semianova, bronzo.
Infine, nella Fossa uomini, sul podio sono saliti gli stessi protagonisti delle Olimpiadi di quest’anno, ovvero i cechi David Kostelecky, oro con 31/35, e Jiri Liptak, argento con 29/735, e il britannico Matthew John Coward Holley, bronzo con 21/25.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano, pole per Sam Lowes in Moto2
. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sam Lowes partirà dalla pole in Moto2 nel GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna.
Per il britannico è la 17/a pole position nella classe intermedia, la sesta nel 2021.
In 1’36″510 ha preceduto di 45 millesimi lo spagnolo Jorge Navarro. Terzo posto sullo schieramento per l’altro spagnolo Augusto Fernandez. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano: ad Antonelli la pole della Moto3
Prima fila tutta targata KTM
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niccolò Antonelli, con il tempo di 1’48″563, ha ottenuto la pole della Moto3 nella gara di domani a Misano.
In un prima fila tutta targata KTM partiranno anche il ceco Filip Salac e l’altro italiano Riccardo Rossi.
Lo spagnolo Pedro Acosta, leader del mondiale, partirà dalla quinta piazzola. Denis Foggia, che lo tallona con un distacco di 30 punti, è 14/o al via.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Serbia vieta l’ingresso nel Paese alla squadra di pugilato del Kosovo
Al team è stato chiesto di lasciare alla frontiera le magliette e le tute con i simboli nazionali kosovari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
23:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero degli esteri a Pristina ha denunciato oggi il divieto opposto alla squadra di pugili del Kosovo di entrare in Serbia per partecipare al campionato mondiale di boxe in programma da domani e fino al 6 novembre a Belgrado.
Secondo la stampa kosovara, ripresa dai media serbi, alla delegazione del Kosovo è stato chiesto di lasciare alla frontiera tute e magliette sportive con i simboli nazionali del Kosovo, del quale la Serbia non riconosce l’indipendenza.
Al rifiuto dei responsabili kosovari, la polizia serba ha impedito l’ingresso nel Paese della squadra e dell’intera delegazione.   MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1 Usa: ancora Verstappen-Hamilton,duello in Texas
Leclerc partirà dalla seconda fila, il pubblico tifa per Perez
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche ad Austin, in Texas, sarà duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.
E’ il leit motiv del Mondiale di F1 e sarà così anche nel Gp degli Stati Uniti dove i due grandi protagonisti di questa annata hanno ottenuto rispettivamente il primo e secondo tempo nelle qualifiche.
Tutto ciò al cospetto di un gran pubblico, in buona parte composto da messicani che fanno il tifo per l’altro pilota della Red Bull, il loro connazionale Sergio Perez, secondo il quale “in gara conteranno molto le gomme, perché avranno parecchio degrado”.
Intanto ha ottenuto il terzo tempo e proverà a dire la sua, per fare contenti i suoi tifosi. Felice Verstappen, alla dodicesima pole della carriera, con una tornata conclusiva in cui ha inflitto 0.209 a Hamilton. “E’ stato entusiasmante fare questo tempo – dice-, all’ultimo giro anche se c’era qualche goccia nell’ultimo settore. Io non ero sicuro che sarei riuscito a tenere il tempo, poi invece è stato impressionante. Domani ci sarà enorme battaglia fin dalla partenza e sarà ciò che vuole la gente, spero di ottenere il meglio”. A testimonianza della rivalità tra i due che non mostra segni di cedimento, il fatto che Hamilton non sia andato a congratularsi con il rivale che aveva ottenuto la pole.
E le Ferrari? Sono dietro alle due scuderie con le vetture migliori, e quindi Red Bull e Mercedes. Leclerc è quinto, Sainz sesto, ma scaleranno di un posto in griglia per la penalizzazione di cinque posizioni inflitta a Bottas per il cambio del motore endotermico. Ora non rimane che attendere il gran premio, in cui in particolare il monegasco vuole dare il meglio di se stesso. “Sono contentissimo del mio giro – dice Leclerc – e domani proverò a sfruttare questa opportunità, in Q2 sulla media abbiamo fatto un bel giro. Niente sorprese in queste prove, lavoreremo e cercheremo di fare una buona partenza e di lasciare i nostri principali ‘competitor’ dietro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canoa: Reale Canottieri Tevere Remo vince la Coppa challenge
Al vincitore l’onore di custodire trofeo per durata di un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
01:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è disputata al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la XXXV edizione della Coppa Tevere regata in 8 fuori scalmo, sulla distanza di 750metri, tra le rappresentative dei Circoli storici romani.
Appassionante la sequenza delle manche che si sono concluse con la vittoria del RCCTR con il tempo complessivo delle ultime due prove di 4’36”35.

Al secondo posto si è classificato il Canottieri Roma con il tempo complessivo di 4’38″87. Terzo classificato il Circolo Canottieri Tirrenia Todaro con il tempo di 4’49″59. A seguire: quarto posto per il CC Aniene e il quinto posto per il CC Navalia.
La coppa, un’antica insalatiera d’argento, è l’ambito premio di tutti i Circoli remieri romani da trentacinque anni. La regata è riservata ad atleti che non abbiano partecipato, nell’anno in corso, a gare su distanze olimpiche.
Al vincitore andrà l’onore di custodire il trofeo per la durata di un anno. Onore che quest’anno è toccato a Daniele Masala, presidente del Tevere Remo.
Come da tradizione e da regolamento nulla è stato trascurato per aggiudicarsi la prestigiosa coppa d’argento, dalla misura del tracciato al sorteggio delle acque e nessun vantaggio viene lasciato alle tattiche e strategie dei contendenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo, Dutch Open 2021: vittoria di Botta nella -87 kg
Ha sconfitto in finale il croato Sapina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
13:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo successo consecutivo per Roberto Botta nella categoria -87 kg a caccia di punti ranking nella corsa verso i Giochi di Parigi 2024.
In gara a Eindhoven, nel prestigioso Dutch Open 2021, Roberto Botta sale sul gradino più alto del podio dopo aver sconfitto in finale il croato Ivan Sapina.
Negli incontri precedenti l’azzurro aveva superato, in semifinale, lo spagnolo Daniel Ros Gomez, ai quarti il russo Rafael Kamalov e negli incontri preliminari il russo Khochbar Nurmagomedov.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto, Bagnaia cade sul più bello, Quartararo vince il Mondiale
Fatale uscita italiano nel Gp in cui Rossi saluta l’Italia. Successo Marquez a Misano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
19:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una caduta a cinque giri dalla fine spezza i sogni di gloria di Francesco Bagnaia mandando in estasi Fabio Quartararo.
Nel giorno della festa a Misano per Valentino Rossi alla sua ultima corsa della carriera in Italia, il francese della Yamaha si laurea campione del mondo della MotoGp con due Gran Premi di anticipo dalla fine della stagione.
A consegnare il primo titolo al ‘Diablo’, che alla fine del Gp si mette a ballare in pista con una gigantografia virtuale della sua controfigura, è lo scivolone inaspettato del torinese della Ducati mentre era al comando davanti alla Honda di Marc Marquez che è così andato a vincere la terza corsa dell’anno confermando di essere tornato lui. Peccato davvero per Bagnaia, probabilmente tradito dalla pressione e dall’aver dietro agli scarichi un vecchio leone come Marquez: il pilota Ducati ha perso l’anteriore alla curva 15 di Misano lasciando di stucco tutti i suoi tifosi.
Sorride anche Pol Espargaro, secondo con l’altra Honda, e il riminese Enea Bastianini, su Ducati non ufficiale, terzo davanti a Quartararo che partito quindicesimo è riuscito a risalire fino alla quarta posizione per diventare iridato. A soli 22 anni il pilota francese della Yamaha che prese il posto proprio di Rossi ha raggiunto l’Olimpo del motociclismo: le vittorie nei Gran Premi di Doha, Portogallo, Italia, Olanda e Gran Bretagna si sono rivelate fondamentali per il suo successo nel 2021. “Io non ci credo – ha detto dopo la conquista del titolo – non riesco neanche a parlare, magari tra un po’ riuscirò a dire qualcosa. E’ un sogno, è bellissimo essere qui con la mia famiglia, più tardi festeggeremo insieme”. E poi il lungo abbraccio con lo spagnolo Jorge Lorenzo, che ascoltava la sua intervista nel parco chiuso ed è stato l’ultimo pilota prima del francese a vincere con lo Yamaha Team. Della caduta di Bagnaia ha approfittato anche Marquez per tornare a vincere su un tracciato ‘destrorso’, uno di quelli che gli crea più problemi dopo il grave infortunio dello scorso anno. E più che festeggiare lo spagnolo della Honda regala il suo pensiero al nuovo campione. “E’ stata una grande gara. Ma è la giornata di Fabio Quartararo, è la sua giornata.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi focolai di Covid in Cina, rinviata la maratona di Wuhan
Erano previsti 26mila partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
15:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La maratona di Wuhan, che avrebbe dovuto svolgersi oggi, è stata rinviata all’ultimo momento a fronte di una ripresa dei contagi da Covid-19 in Cina, e in vista delle Olimpiadi invernali di Pechino del 2022.

La Cina ha segnalato 26 nuovi casi interni di Covid-19, un focolaio che è diventato l’ultimo test dell’approccio ‘tolleranza zero’ del Paese a poco più di 100 giorni dall’inizio dei Giochi.

Gli organizzatori della maratona di Wuhan hanno dichiarato che la maratona è stata rinviata a data da destinarsi “per prevenire il rischio di diffusione dell’epidemia”.

L’evento avrebbe portato a Wuhan 26.000 partecipanti a varie gare, tra cui una maratona completa e una mezza maratona, nella città in cui il coronavirus è stato identificato per la prima volta verso la fine del 2019. Il comitato organizzatore ha dichiarato che rimborserà ai concorrenti le quote di iscrizione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Gidey nuovo primato mondiale mezza maratona donne
A esordio su distanza, etiope vince a Valencia in 1 ora 02’52”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VALENCIA
24 ottobre 2021
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’etiope Letesenbet Gidey ha stabilito il nuovo primato mondiale di mezza maratona vincendo a Valencia con il tempo di 1 ora 02’52”, tempo che migliora di oltre un secondo il vecchio record di 1 ora 04’02” che apparteneva alla keniana Ruth Chepngetich.

Gidey, bronzo olimpico dei 10.000 metri e primatista mondiale in pista su questa distanza e sui 5.000, era all’esordio nella mezza maratona.

In campo maschile a Valencia si è imposto il keniano Abel Kipchumba in 58’07”, con un vantaggio di soli due secondi su l connazionale Rhonex Kipruto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Misano passerella Valentino Rossi: ‘Così bello che quasi mi fermo’
Dottore lancia casco a suoi tifosi, poi viene premiato da Di Maio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MISANO ADRIATICO
25 ottobre 2021
09:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dalle frecce tricolori al premio di ambasciatore del Made in Italy consegnato ministro degli esteri Luigi Di Maio, passando per la marea gialla e i mille volte grazie di tutto il mondo della MotoGp.
La mega festa per Valentino Rossi a Misano non è solo la celebrazione di un campionissimo senza tempo, ma è anche un autentico segnale di ripartenza non solo per lo sport dei motori, ma anche per il Bel Paese messo a dura prova dalla pandemia.
La gioia, la partecipazione e la commozione del popolo targato VR46 fa percepire che il peggio è passato ed è il momento di guardare al futuro. Un domani che per il Dottore si trasformerà non solo in altre esperienze sportive ma anche nella corsa forse più bella e affascinante della sua vita, quella della paternità.
La gara in pista di oggi di Rossi a Misano è praticamente un dettaglio che lo ha visto risalire dall’ultima alla decima posizione in quella top 10 che lo ha visto sempre protagonista. “È stato lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado. Ho fatto una gara decente!, le prime parole di Rossi festeggiato da amici e rivali come quello forse più ostico oggi grande protagonista a Misano. “Ha fatto tantissimo per la MotoGP – ha ammesso il pilota Honda Marc Marquez – Le maglie con scritto ‘Grazie Vale’ dicono tutto”. Un grazie sublimato dalle livree del team Sky VR46 e Avintia: per l’ultima gara di casa del Dottore, il team SKY VR46 ha presentato la stupenda livrea gialla con cui correrà a Misano. Un modo originale per ringraziare Valentino Rossi in occasione dell’ultima gara di casa del Dottore in MotoGP.
Dopo aver tagliato il traguardo è iniziata la festa: il campione nato a Tavullia è stato circondato da meccanici, amici e colleghi, particolarmente emozionanti gli abbracci con il fratello Luca e con Bagnaia, uno dei suoi pupilli cresciuto nella sua Accademy. E poi c’è stato il saluto alla sua ‘marea gialla’, il popolo che lo ha accompagnato per tutta la carriera e in ogni angolo del mondo. Rossi ha lanciato il suo casco dedicato in curva un po’ come fanno i calciatori col pallone o la maglia lanciando ora la caccia al fortunato ‘ricevitore’. Dulcis in fundo il premio disegnato da Aldo Drudi, prodotto dall’antica vetreria Barovier&Toso di Murano ricevuto dalle mani di Di Maio e dal sottosegretario allo sport Valentina Vezzali. Riconoscvimento che associa l’iconografia classica legata al 46, con nove rostri smaltati a mano in oro 24 carati. “Valentino Rossi è un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l’Italia c’è sempre Valentino Rossi – ha detto il ministro degli Esteri – Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l’Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi, ma che ha anche fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote. È un premio a una carriera fenomenale».
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince gigante Soelden, De Aliprandini 8/o
Sul podio l’austriaco Leitinger e lo sloveno Kranjec
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN (AUSTRIA)
24 ottobre 2021
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero marco Odermatt – 24 anni e quinto successo in carriera- ha vinto in 2.05.94 lo slalom gigante di cdm di Soelden.
Alle sue spalle sul podio l’austriaco Roland Leitinger in 2.06.01 e lo sloveno Zan Kranjec in 2.06.04.

Miglior azzurro e’ il trentino Luca De Aliprandini 8/o in 2.06.73. Per l’Italia ci sono poi Simon Maurberger che, con il pettorale 42, ha chiuso 20/o in 2.07.51 e Riccardo Tonetti 26/o in 2.08.05 La prossima tappa di cdm sara’ sempre in Austria,a Lech. Il 13 ed il 14 novembre sono in programma un gigante parallelo donne ed uno uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: pista è d’oro, sull’Italia piovono medaglie
Mondiali Roubaix chiudono con un argento e il trionfo di Viviani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sull’Italia che pedala continuano a piovere medaglie.
Questa volta è la pista a tingersi di azzurro e a regalare soddisfazioni in serie agli atleti italiani, come del resto conferma il medagliere finale dei Mondiali di Roubaix: Germania allori 11 (6 ori, 2 argenti e 3 bronzi), Olanda 10 (5-3-2) e l’Italia pure con 10, ma a 4 ori, 3 argenti e altrettante medaglie di bronzo.
Gli ultimi due risultati si sono materializzati oggi, nella giornata conclusiva della rassegna iridata che è partita mercoledì, grazie a Elia Viviani e alla coppia formata da Filippo Consonni e Michele Scartezzini: il primo si è preso l’oro nella gara a eliminazione, gli altri due azzurri l’argento nella Madison. Nei giorni scorsi si era assistito a una serie continua di successi, sia al maschile sia al femminile, a conferma di come il movimento azzurro sia vivo e assolutamente performante a ogni livello. Lo avevano dimostrato, del resto, i Mondiali su strada del mese scorso, disputato in Belgio, la patria del ciclismo.
E da Roubaix, la località francese arcinota perché culla dell’epilogo della classica delle classiche – quest’anno vinta, guarda caso da un italiano, Sonny Colbrelli – sono arrivate altre soddisfazioni. Gli ori vinti sono stati quelli di Martina Fidanza nello scratch, del quartetto maschile dell’inseguimento, di Letizia Paternoster ed Elia Viviani nell’eliminazione. Le tre medaglie d’argento sono arrivate da Jonathan Milan nell’inseguimento individuale, dal quartetto femminile dell’inseguimento, quindi dal binomio Consonni-Scartezzini nella madison. Infine, i tre bronzi firmati da Filippo Ganna nell’inseguimento maschile, da Elisa Balsamo e sempre da Viviani nei rispettivi tornei dell’Omnium. Praticamente, un trionfo. “Non so se vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto – il commento di Consonni, dopo l’argento – visto che eravamo medaglia d’oro fino a pochi giri dalla fine. Non ho ancora metabolizzato la delusione delle Olimpiadi, volevo riscattarmi e va bene così”. Viviani chiude con un oro e un bronzo, è la prima volta che si prende un titolo mondiale sulla pista, dopo quello olimpico a Rio 2016 nell’Omnium. “Sono davvero felice, perché questo è un titolo mondiale che fa storia, dal momento che viene assegnato per la prima volta – la parole di Viviani -. Avevo puntato la stagione sulle Olimpiadi di Tokyo e non è stato facile preparare questi Mondiali, soprattutto per noi atleti che prendiamo parte alle gare su strada. Sono orgoglioso di essere finalmente riuscito a conquistare un titolo mondiale su pista e di avere guidato un gruppo di giovani che regaleranno tante soddisfazioni all’Italia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesimo accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: a Roma Longevity Run, corsa per la prevenzione
Successo per la 5 km a Caracalla, mille partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oltre mille partecipanti alla Longevity Run, la corsa della salute alla terza edizione, svoltasi in mattinata a Roma nella splendida cornice dello stadio “Nando Martellini” alle Terme di Caracalla.
Inoltre nella giornata di ieri, 300 check up gratuiti e 3 mila prestazioni sanitarie.
Due giorni di sport, prevenzione e salute, a cura dagli specialisti della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCScoordinati dal professor Francesco Landi, Direttore UOC Medicina Interna Geriatrica del Gemelli e docente di Medicina Interna e Geriatria all’Università Cattolica, per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di uno stile di vita sano, di una alimentazione corretta e completa e sul valore della prevenzione per garantirsi una longevità di successo.
Presenti alla Longevity la vicepresidente vicaria del Coni Silvia Salis, il campione paralimpico Franco Anobile e il vice-capo gabinetto del Ministro delle Politiche giovanili Daniele Frongia.
La gara podistica di 5 km (competitiva e non) si è sviluppata per il parco archeologico delle Terme di Caracalla. “La Longevity run – spiega il professor Francesco Landi – vuole essere il segno di un nuova ripresa in sicurezza dopo la lunga pandemia che ci ha costretti a restare fermi e a sospendere tutte le attività”. Durante le due giornate di sport e salute sono state effettuate vaccinazioni antinfluenzale e contro il Covid, grazie alla presenza del team del Centro vaccinale anti Covid del Gemelli. “La pandemia – ha detto Landi – ha influito sulla tendenza degli italiani a condurre una vita sedentaria e ha amplificato la scarsa attenzione alla prevenzione e a condurre stili di vita salutari. La Longevity Run, in particolare dopo il Covid, vuole promuovere l’importanza della prevenzione e degli stili di vita corretti, fondamentali per le persone di tutte le età. La longevità non è un dono di natura ma si conquista passo dopo passo”. La tappa romana della Longevity fa seguito a quella di Madonna di Campiglio (3 agosto) e di San Gabriele Piozzano in provincia di Piacenza (5 settembre) e si colloca nell’ambito della campagna solidale del Gemelli “Insieme oltre il Covid”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: a Sinner l’Atp Anversa, continua rincorsa a Finals
Battuto l’argentino Diego Schwartzman 6-2 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la rincorsa di Jannik Sinner alle Finals di Torino di novembre.
L’altoatesino, battendo l’argentino Diego Schwartzman ha vinto il torneo Atp 250 di Anversa con il punteggio di 6-2 6-2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Verstappen re del Texas, Hamilton si arrende
Strategia perfetta premia l’olandese. Ferrari 4/a con Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
08:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un bel gran premio, che ha incoronato Max Verstappen e la Red Bull.
Ad Austin, nel Gp degli Usa, è finita così, con Lewis Hamilton, che sul circuito texano è ‘di casa’ in quanto ci ha vinto varie volte, che deve accontentarsi del secondo posto e mastica amaro, visibilmente non soddisfatto.
Il sette volte campione del mondo aveva avuto una partenza perfetta, mettendo la sua Mercedes davanti alla Red Bull del rivale che stava in pole e imboccando per primo la curva 1. Poi però Verstappen ha avuto l’intuizione, visto che no riusciva a riprendersi la leadership della corsa, di fare il primo pit stop già all’undicesimo giro e poi, con una prova di forza e una strategia perfetta, è stato bravo a gestire le gomme e a tenere a bada il ritorno del rivale britannico, che si era fermato tre giri dopo il rivale e che alla fine ha chiuso vicinissimo ma sconfitto. L’altra Red Bull, quella del messicano Sergio Perez, ha ottenuto il terzo posto e quindi il podio, per la gioia dei tanti connazionali del pilota presenti fra i 140mila spettatori che oggi hanno assistito all’evento. Promossa, visto che in questo momento non può competere con Red Bull e Mercedes, anche la Ferrari con il quarto posto di Charles Leclerc. Sesta l’altra ‘rossa’ di Maranello, quella di Carlos Sainz jr., preceduta dalla McLaren di Daniel Ricciardo. Così l’olandese volante ha ottenuto un successo (l’ottavo di questa stagione) di capitale importanza in uno dei circuiti che, almeno sulla carta, sembrava più adatto ad Hamilton, sul quale adesso ha dodici punti di vantaggio in classifica mondiale, a cinque gp dalla fine.
“E’ stata una gara durissima – il commento di Hamilton prima della premiazione -, complimenti a Max che ha vinto. Io sono partito bene e ho dato tutto, ma alla fine loro avevano un vantaggio in questo week end e io non potevo fare di più. Una parola vorrei spenderla per il pubblico, che è stato davvero fantastico. Spero che negli Usa si facciano più gare, vorrei venire qui più spesso”. Felice, ma come sempre parco di parole, Verstappen, premiato sul podio dalla leggenda della Nba Shaquille O’Neal. “Ho avuto una strategia aggressiva – dice l’olandese – e ha pagato. Avendo perso posizioni in partenza ho provato a fare qualcosa di diverso, anche se su questa pista c’era tanto degrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono anche andato un po’ di traverso nell’alta velocità, ma ho tenuto duro e alla fine ho vinto anche se Lewis mi ha messo pressione”. Per Sergio Perez “è stata la gara più dura di sempre”, ma ora sogna di vivere un giorno speciale fra due settimane, quando nel Gp di casa, in Messico, potrebbe non limitarsi a recitare la parte dello scudiero e quindi inserirsi nell’eterno duello di quest’anno fra il suo compagno Verstappen e King Lewis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record, sue sneaker all’asta per 1,47 milioni
Da Sotheby’s, è il massimo per un paio di scarpe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 ottobre 2021
10:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record anche all’asta.
Un paio di sue Nike del 1984, le Air Ship, sono state battute all’asta da Sotheby’s a Las Vegas per 1,472 milioni di dollari, la cifra più alta per un paio di sneaker.
Lo riportano i media americani, sottolineando che le Nike Air Ships di Jordan sono le prime a superare il milione di dollari in un’asta.
Battuto il prezzo pagato per un altro paio di sneakers di Jordan, vendute per 615.000 dollari nell’agosto 2020 in un’asta di Christie’s.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: atleti non vaccinati ammessi all’Australian open
A patto di restare 14 giorni in quarantena. Djokovic ci sarà
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori non vaccinati potranno competere agli Australian Open di tennis ma dovranno prima completare 14 giorni di quarantena in hotel, secondo un’e-mail della WTA trapelata oggi, anche se un funzionario del governo ha insistito sul fatto che la questione non è stata ancora risolta.

Le regole si applicherebbero probabilmente anche al torneo maschile, lasciando la porta aperta al numero uno del mondo Novak Djokovic, che non ha mai voluto far sapere se sia vaccinato o meno, affinchè possa difendere il suo titolo al Melbourne Park a gennaio.

L’e-mail, indirizza all’organo di governo del torneo femminile è giunta nelle mani del cronista di tennis del New York Times Ben Rothenberg, che l’ha postata su Twitter, e contraddice precedenti dichiarazioni delle autorità che insinuavano che alle giocatrici non vaccinate non sarebbe stato concesso il visto.
L’e-mail afferma, per contro, che i giocatori completamente vaccinati contro il coronavirus godranno di “completa libertà di movimento”, mentre quelli non vaccinati possono partecipare ma devono sottoporsi a due settimane di quarantena obbligatoria in hotel e sottoporsi a test regolari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: al Coni consegnati i Premi Estra per le buone notizie
Il presidente Malagò: “Un riconoscimento al sano giornalismo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolta questa mattina presso il Salone d’Onore del Coni la premiazione della IV edizione del Premio giornalistico ‘Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie’.
Ad aprire la cerimonia è stato Giovanni Malagò, Presidente del Coni.
“Ultimamente sembra quasi che ci sia da parte di qualcuno un obiettivo: ovvero se racconto una cosa particolarmente negativa accentuandola allora il lettore sarà maggiormente invogliato a leggerla. Tutto questo non mi piace.
Queste sono partite che alla lunga non premiano, qui invece si premia l’opposto, il sano e buon giornalismo” ha detto il numero uno dello sport italiano. La Giuria ha assegnato tredici riconoscimenti, tra cui cinque Premi Speciali: “Alla Carriera” a Mario Sconcerti, ‘Donna di Sport’ a Donatella Scarnati, ‘Estra per il territorio’ a Lorenzo Fargnoli, ‘Premio Redaelli’ al giovane Riccardo Caponetti e il ‘Premio Buone Notizie’ a Elisabetta Soglio per l’inserto ‘Buone Notizie’ del Corriere della Sera. Sono state inoltre conferite cinque Menzioni d’Onore a Claudio Arrigoni di Buone Notizie-Corriere della Sera, Simona Berterame di Fanpage.it, Giuseppe De Caro di Rai-TGR Campania, Federico D’Ascoli di La Nazione e Andrea Federica De Cesco di 7-Sette. Infine premiati Gian Luca Pasini (Gazzetta dello Sport), Raffaella Nappi (ilfattoquotidiano.it) e Monica Matano (rai Sport), rispettivamente per le categorie ‘Carta Stampata’, ‘Web e Blog’ e ‘Televisione e Radio’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: maratona Sinner verso Atp Finals, domani Vienna
Cinque italiani in campo per penultimo torneo prima di Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Maratona Jannick Sinner verso le Atp Finals di Torino.
Dopo il quarto torneo vinto in stagione, il tennista altoatesino non nasconde di puntare alla qualificazione in extremis alla competizione tra gli otto migliori al mondo, in programma dal 14 novembre in Italia, e domano torna gia’ in campo a Vienna, a sole 48 ore dalla vittoria di Anversa.

Sono sei gli italiani in campo nel penultimo torneo prima delle Finals (Parigi Bercy e’ lo sprint finale) a cominciare da Matteo Berrettini – gia’ qualificato per Torino – che stasera gioca contro l’australiano Popyrin. Sinner, numero 7 del tabellone, e’ in campo domani contro l’americano Opelka. Per staccate un biglietto per Torino deve recuperare 110 punti al polacco Hurkcacz, che al primo turno affronta Murray. Sempre domani gli altri quattro italiani in campo: Fognini contro Schwartzman, Mager con l’austriaco Novak, Musetti opposto a Monfils e Sonego a Garin.
Il trionfo ad Anversa, quarto titolo di un 2021 da applausi, consente di guadagnare altre due posizioni e portarsi all’11esimo posto (nuovo best ranking) a Jannik Sinner, ad appena 118 punti dalla Top Ten.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Palazzo Chigi: ‘Pioggia medaglie Italia, settimana da incorniciare’
E’ quanto si legge sul profilo Twitter
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Un’altra settimana da incorniciare per lo sport italiano.
Pioggia di medaglie ai mondiali di ginnastica artistica e di ciclismo su pista.
Risultati straordinari impreziositi dagli ori di Fidanza, Paternoster, Viviani, Bartolini e del quartetto dell’inseguimento”. E’ quanto si legge sul profilo Twitter di Palazzo Chigi che posta le foto degli atleti che hanno vinto le medaglie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Faggioli trionfa in show 48/a Cronoscalata Castellana
Abruzzese a esordio su Nova Proto 4×4 turbo segna nuovo record
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Simone Faggioli ha vinto con record all’esordio sulla Nova Proto 4×4 turbo la 48^ Cronoscalata della Castellana, che a Orvieto ha ospitato la prima Finale nazionale nella storia del Trofeo Italiano Velocità Montagna e ha vissuto un’edizione di straordinario successo raccogliendo pieni consensi fra sportivi e istituzioni.
Ed è stato spettacolo lungo i 6190 metri del tracciato umbro, dove un folto pubblico si è assiepato già di primo mattino e, di concerto con la Direzione gara e ACI Sport, gli organizzatori dell’Asd La Castellana hanno preparato e poi gestito l’evento al meglio, affiancati anche dal Comune di Orvieto e dall’Automobile Club Terni.
Dopo un già equilibrato sabato di prove ufficiali, le due salite di gara (trasmessa in diretta su ACI Sport TV al 228 di Sky) hanno regalato uno show all’ultimo respiro, iniziato con i primi 3 racchiusi in appena un secondo in gara 1. Ed era stato Stefano Di Fulvio con l’Osella Pa30 Zytek a salire in vetta nella prima salita. Il pilota abruzzese è stato l’unico a scendere sotto al muro del 2 e 49 (2’48″90) precedendo di appena 4 decimi Faggioli, che però ha risposto con record in gara 2 andando a vincere l’evento per somma tempi in 5’36″61. Il pluricampione fiorentino ha scelto Orvieto per iniziare lo sviluppo della Nova Proto Np01 4×4 motorizzata con un Honda turbo da 1750cc e con la zampata finale ha messo a segno la seconda vittoria personale alla Cronoscalata della Castellana dopo quella del 2006. A distanza di 15 anni da quella presenza, Faggioli ha anche migliorato il record del tracciato: il tempo di 2’47″31 fatto segnare in gara 2 batte di appena 3 centesimi il 2’47″34 del padrone di casa Michele Fattorini, datato 2019. Sul podio finale, Faggioli ha così vinto con un vantaggio di 1″86 su Di Fulvio, secondo assoluto, mentre sul terzo gradino è salito Diego Degasperi. “Abbiamo portato al debutto questa Nova Proto 4×4 e alla fine è uscito fuori anche un buon crono. C’è ancora molto da lavorare sul prototipo, però la prestazione è arrivata e quindi per oggi siamo contenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Italia; il 23enne Lamaro nuovo capitano azzurro
Romano, ‘debutterà’ all’Olimpico contro gli All Blacks il 6/11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
15:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ il 23 enne Luca Lamaro il nuovo capitano della nazionale italiana di rugby.
Il ct azzurro, Kieran Crowley, ha ufficializzato all’inizio del raduno di Verona il nuovo ruolo del terza linea del Benetton Treviso, che sarà supportato da un gruppo di leader tra cui Luca Bigi, dal quale ha rilevato i gradi.
Lamaro è uno dei più giovani a indossare la fascia dell’Italrugby e prosegue una tradizione che ha visto illustri terze linee, da Marco Bollesan al recordman azzurro Sergio Parisse, ricoprire il ruolo. Nato a Roma, avrà il suo debutto come capitano proprio all’Olimpico, sabato 6 novembre, contro gli All Blacks, un esordio che si preannuncia memorabile.
“Abbiamo un gruppo di giovani molto validi e la scelta è caduta su uno degli atleti che ha mostrato una grande crescita sia tecnica sia nella leadership, con una maturazione costante – ha affermato il ct -. Voglio ringraziare Bigi per l’approccio avuto e per il lavoro svolto da capitano”. “E’ un grande orgoglio per me ricevere i gradi di capitano – le parole di Lamaro -. Il mio primo pensiero è andato alla famiglia e a tutte le persone che hanno contribuito alla mia crescita. La figura del capitano ha subito una evoluzione e ora c’è un gruppo di giocatori di esperienza che supportano il capitano nella gestione del gruppo. Poter avere più punti di riferimento credo sia un aspetto fondamentale negli sport di squadra. Farò del mio meglio per poter aiutare l’Italia a raggiungere gli obiettivi prefissati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesima accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: palleggio più alto del mondo è sul Monte Bianco
Protagoniste Paolini e Samsonova, primato era di Federer e Vonn
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
25 ottobre 2021
16:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ sulle pendici del Monte Bianco che si è giocato il palleggio tennistico più alto di sempre.

Protagoniste della performance, avvenuta ai 3.466 metri di punta Helbronner, alla stazione della funivia Skyway, sono state l’italiana Jasmine Paolini e la russa Liudmila Samsonova, impegnate in questi giorni nel torneo Wta Courmayeur Ladies.
Il primato apparteneva a due icone dello sport mondiale come lo svizzero Roger Federer e la statunitense Lindsay Vonn, che avevano palleggiato nel 2014 sullo Jungfrau, a 3.454 metri di quota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lpga Tour: Patty Tavatanakit miglior “rookie”
Ancora un riconoscimento per la tailandese dopo un 2021 super
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ Patty Tavatanakit la miglior “rookie” del Lpga Tour 2021.
La 22enne tailandese ha vinto, lo scorso aprile, l’Ana Inspiration, uno dei cinque Major del golf femminile.
E adesso è arrivato un nuovo riconoscimento per la proette di Bangkok che, ad agosto, aveva già ricevuto il Rolex Annika Major Award quale golfista che più s’è distinta quest’anno negli eventi del Grande Slam. Non solo: alle Olimpiadi di Tokyo ha rappresentato la Tailandia insieme ad Ariya Jutanugarn chiudendo la competizione al 23/o posto. E ora punta a un grande risultato nella Race to CME – la versione in rosa della FedEx Cup – dov’è attualmente quarta. Davvero un 2021 da incorniciare per la Tavatanakit, nuova stella del golf tailandese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: prima convocazione per Sinner e Musetti
Con Berrettini, Fognini, Sonego scelti da Volandri per le Finali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti sono i cinque tennisti che il ct azzurro, Filippo Volandri, ha convocato in vista delle Finals di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre con la fase a gironi (l’Italia sarà di scena al Pala Alpitour di Torino, le altre sedi sono Innsbruck e Madrid) fino al 28 novembre, con i quarti di finale al via dal giorno seguente.
Per Sinner e Musetti si tratta della prima convocazione.

L’Italia è stata sorteggiata nel gruppo E in compagnia di Stati Uniti e Colombia e il calendario prevede per gli azzurri l’esordio venerdì 26 contro il team Usa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; no vax ‘tifano’ per Kyrie Irving
Manifestanti si radunano davanti a Barclays Center in suo favore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I no vax si schierano a favore del giocatore di basket di New York Kyrie Irving che si è rifiutato di vaccinarsi contro il Covid e per questo motivo non gli è stato permesso di giocare o allenarsi con la sua squadra finché non lo farà.
I dimostranti anti-vaccini si sono riuniti domenica fuori dal Barclays Center per dare il loro sostegno alla guardia dei Brooklyn Nets prima dell’esordio casalingo NBA della sua squadra.

Alcuni manifestanti – come riporta la Bbc – hanno sfondato le barriere all’esterno dell’arena prima di essere affrontati dalla sicurezza. Non sono stati segnalati arresti o feriti. “Il Barclays Center ha chiuso brevemente i battenti oggi per allontanare i manifestanti dalle porte principali della piazza e garantire che gli ospiti potessero entrare in sicurezza nell’arena – ha dichiarato un portavoce del Barclays Center – Solo gli ospiti con biglietto sono stati in grado di entrare nell’edificio e la partita si è svolta secondo il programma”.
L’inizio della nuova stagione Nba è stato condizionato dal dibattito sul vaccino contro il Covid-19, con alcuni giocatori che affermano di essere negazionisti e altri che si rifiutano di dichiarare se si sono vaccinati. Irving ha recentemente condiviso le esternazioni sull’esistenza di microchip nel vaccino Moderna sui social media e ha ammesso di essere un “grande teorico della cospirazione”. Senza Irving, i Nets hanno perso 111-95 contro gli Charlotte Hornets.
“Vogliamo sicuramente Kyrie Irving qui sul campo e lui è una parte enorme di quello che facciamo, ma non sta succedendo in questo momento”, ha detto Durant dopo la partita.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canottaggio: campionati Cus a Sabaudia, Torino vince il titolo
In gara anche oro Tokyo Rodini, Cus Roma campione canoa-kayak
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
20:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cus Roma per canoa e kayak e Cus Torino per il canottaggio hanno conquistato il titolo ai Campionati nazionali universitari (Cun) delle tre discipline, svoltisi a Sabaudia (Latina).
Il Cus Roma ha preceduto Cus Pavia e Cus Milano, che sono saliti nello stesso ordine anche sul podio del canottaggio.
Tra le individualità, l’olimpionica di Tokyo Valentina Rodini ha vinto il titolo nazionale con i colori del Cus Mo.Re. nei 2000 metri, mentre per la canoa Francesca Genzo del Cus Trieste, anche lei in gara ai Giochi olimpici, si è laureata campionessa nel K1 200 metri.
“Fa piacere aver visto tanti ragazzi partecipare a questo evento e siamo felici di essere tornati in acqua per i Cnu, è una competizione che mancava e che ha visto risultati di tutto rispetto – ha detto il presidente della federazione canottaggio, Giuseppe Abbagnale -. Il successo della Rodini e la presenza di altri atleti olimpici testimoniano l’interesse verso lo sport universitario”. “Ogni anno con immenso orgoglio notiamo una partecipazione qualitativamente e quantitativamente sempre maggiore, a dimostrazione che, conciliare con profitto percorso accademico e sport di alto livello è possibile”, ha detto il presidente della Fick, Luciano Buonfiglio.
Entusiasta il presidente del centro universitario sportivo (Cusi), Antonio Dima: “I Cus hanno risposto con delegazioni dai grandi numeri, ma a Sabaudia abbiamo visto anche tanta qualità e gli atleti in gara sono stati ammirevoli. Lo sport universitario grazie a loro è ripartito nel migliore dei modi”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Berrettini alle sue seconde Atp Finals, ‘nemmeno nei sogni’
Dopo certezza qualificazione: ‘devo ricordare dove ho iniziato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non lo avevo neppure sognato, era qualcosa di troppo grande, ma ora sta accadendo, voglio fare del mio meglio”.
Così Matteo Berrettini dopo la notizia della matematica qualificazione alle sue seconde Atp Finals (nel 2019 si qualificò a Londra).
La certezza di poter accedere al Palasport olimpico di Torino dal 14 al 21 novembre prossimi è arrivata dopo il 7-6, 6-3 all’esordio nell’Atp 500 di Vienna e la contemporanea sconfitta al primo turno del polacco Hubert Hurkacz, battuto da Andy Murray.
“Il 2020 è stato un anno difficile per me, dentro e fuori dal campo. Qui sto per giocare la mia seconda Finals e non posso crederci. Devo sempre ricordare da dove ho iniziato”, ha spiegato il 25enne romano.
“Quando nel 2019 mi dissero che le Finals sarebbero state a Torino, ricordo che il sindaco della città mi disse: ‘Ci vediamo a Torino’. E io: ‘Sì, d’accordo’. Poi mi sono qualificato per Londra e ora mi sto qualificando per Torino. Non riesco proprio a descrivere quanto sono felice. Spero che il Paese sia orgoglioso di me”.
Berrettini si unisce al russo Andrey Rublev, al numero 1 al mondo Novak Djokovic, al campione degli Us Open Daniil Medvedev, al greco Stefanos Tsitsipas e al tedesco Alexander Zverev.
Rimangono in palio due posti per le Finals: saranno aggiudicati nelle ultime tre settimane della stagione dell’Atp tour. Se li contendono Casper Ruud, Hubert Hurkacz, Jannik Sinner e Cameron Norrie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Annullato torneo esibizione pre Australian Open
Presidente Kooyong, ‘troppa incertezza su protocolli anti-Covid’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il secondo anno consecutivo è stato annullato a causa della pandemia da Covid-19 il ‘Kooyong Classic’, tradizionale torneo-esibizione che precede gli Australian Open.
Gli organizzatori imputato tale scelta all’incertezza sulle regole anticontagio per i giocatori che sarebbero dovuto arrivare a Melbourne.

Il presidente del Kooyong Lawn Tennis Club, Adam Cossar, si è detto deluso dal fatto che l’evento non possa aver luogo nel gennaio 2022, ma spera che tornerà nel 2023. “Con la grande incertezza degli ultimi mesi sui protocolli che sarebbero stati messi in atto a gennaio, non è stato possibile realizzare i piani migliori piani per offrire un evento sportivo sicuro”, ha dichiarato in una nota.
I giocatori sono ancora in attesa di chiarimenti sulla necessità di essere completamente vaccinati per partecipare agli Australian Open, sempre a Melbourne, e ad altri tornei nel Paese. Questo requisito metterebbe a rischio la possibilità del nove volte campione dell’Australian Open Novak Djokovic di difendere il suo titolo: il campione serbo è uno dei diversi giocatori che si sono rifiutati di rivelare se siano o meno vaccinati.
Un’e-mail della Wta trapelata questa settimana ha fatto intendere che i non vaccinati potrebbero partecipare ma solo dopo una quarantena di 14 giorni in hotel. I tennisti con doppia dose invece godrebbero di “completa libertà di movimento”.
Tuttavia, il premier dello Stato del Victoria, dove si svolgerà il primo Slam della prossima stagione, ha dichiarato di volere tutti i giocatori completamente vaccinati. “Tutti gli spettatori e le persone che lavoreranno agli Australian Open saranno vaccinate con doppia dose. E’ logico che dovrebbe esserlo anche chi volesse entrare nel Paese per partecipare al torneo”, ha detto Dan Andrews alla radio pubblica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PGA Tour: c’è Migliozzi al Bermuda Championship
A Southampton Parish anche il vicentino. Gay difende il titolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dal Giappone il PGA Tour di golf si trasferisce alle Bermuda per il Butterfield Bermuda Championship, in programma da venerd’ a domenica a Southampton Parish.
Dove c’è attesa per Guido Migliozzi.
Unico azzurro in gara, il vicentino torna a giocare sul massimo circuito americano a distanza di quattro mesi dall’ultima volta. Major a parte (quarto posto al debutto allo US Open ed eliminazione al taglio al The Open), Migliozzi sul PGA Tour ha ottenuto, lo scorso giugno, un 13/o posto al Travelers Championship. E sui green del Port Royal Golf Course inseguirà un risultato di prestigio in un evento che mette in palio un montepremi di 6.500.000 dollari.
Difenderà il titolo vinto nel 2020 (allo spareggio e dopo un digiuno durato oltre sette anni) l’americano Brian Gay che arriverà alle Bermuda solo in queste ore dopo essere stato respinto su un volo in partenza da Charlotte per via di un aereo in overbooking e considerato troppo pesante. A farne le spese è stato proprio Gay e con lui la moglie Kimberly.
Tra i favoriti al titolo anche lo statunitense Patrick Reed, gli inglesi Matthew Fitzpatrick (al rientro dopo una settimana di stop in seguito al successo sull’European Tour nell’Andalucia Masters in Spagna) e Danny Willett, il cileno Mito Pereira, il canadese Adam Hadwin e i sudafricani Christiaan Bezuidenhout e Garrick Higgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: 5/11 a Roma c’è anche titolo UE dei pesi piuma
Non solo Europeo medi, in cartellone anche sfida Forte-Grandelli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma andrà ‘in scena’ la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82-Matchroom-Dazn, trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da Dazn.
Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera, di cui è Sottocapo di prima classe Scelto in servizio alla Capitaneria di porto di Rimini, con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz sulla distanza dei 12 round.

Nel co-main event, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sempre sulla distanza dei 12 tempi.
Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Mauro Forte nel 2017, Francesco Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Mauro Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Francesco Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019 a Grugliasco. Nella categoria dei pesi piuma, Mauro Forte ha anche vinto i titoli di campione del Mediterraneo Wbc e campione internazionale Ibf.
Nella classifica dei pesi piuma dell’European Boxing Union, Forte è numero 4, mentre Grandelli è in 7/a posizione. L’attuale campione d’Europa dei pesi piuma è il francese Karim Guerfi. Da notare che i tre pugili che precedono Mauro Forte nella classifica Ebu hanno combattuto per il titolo mondiale: il numero 1 è l’inglese Josh Warrington che nel 2018-2019 è stato campione del mondo dei pesi piuma Ibf. Il numero 2 è il nordiralndese Michael Conlan che lo scorso agosto ha vinto il titolo ad interim dei pesi piuma Wba, il numero 3 è l’inglese Gavin McDonnell che ha combattuto due volte per il mondiale dei pesi supergallo. Insomma, la categoria dei pesi piuma in Europa è affollata di talenti, e una vittoria convincente serve sia a Forte, che negli ultimi tempi si è allenato, e fatto i guanti, con il campione del mondo dei superpiuma Ibo Michael ‘Lone Wolf’ Magnesi, che a Grandelli per dimostrare il proprio valore in ambito continentale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: prorogata scadenza per mutui a tasso zero
Al 30/11 per impianti e beni culturali di enti locali e regioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata prorogata al 30 novembre prossimo la scadenza per ottenere l’abbattimento totale degli interessi di mutui a tasso fisso, della durata massima di 25 anni, per ‘Sport Missione Comune – 2021’, ‘Comuni in Pista – 2021’ e ‘Cultura Missione Comune – 2021’, i bandi realizzati dall’Istituto per il credito sportivo (Ics) in collaborazione con l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci).

Comuni, unioni di comuni, comuni in forma associata, città metropolitane, province e regioni – informa l’Ics – hanno la possibilità di presentare le istanze finalizzate al miglioramento dell’impiantistica sportiva, anche scolastica, e agli investimenti sulle piste ciclabili e i ciclodromi, oltre che a interventi di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale (beni culturali e beni paesaggistici).
Le istanze inoltrate dopo il 30 novembre 2021 o completate oltre tale data potranno ottenere il totale abbattimento degli interessi di mutui della durata massima di 20 anni se relative esclusivamente o prevalentemente a interventi prioritari. Le richieste di ammissione ai bandi dovranno essere presentate tramite il portale dedicato, sul sito http://www.creditosportivo.it, entro le ore 24 del 5 dicembre prossimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Poels per un altro anno con la Bahrain Victorius
Corridore olandese: “In questa squadra mi sento come a casa mia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Bahrain Victorious ha annunciato che Wout Poels farà parte della squadra anche nella prossima stagione.
“Sono felice che alla fine siamo riusciti a trovare un accordo e posso continuare a guidare con questa squadra – spiega il corridore l’olandese -.
Nella scorsa stagione abbiamo ottenuto risultati davvero impressionanti, come team. Mi sento a casa qui. C’è un buon spirito di collaborazione fra i corridori e lo staff che ti aiuta a concentrarti sulle prestazioni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, Ettorre: “Momento intenso per la nostra Federazione”
Numero 1 Fiv presenta accordo col nuovo sponsor tecnico al Coni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per la nostra Federazione è un momento particolarmente intenso: il nuovo quadriennio che ci accingiamo a vivere ci porterà alle Olimpiadi di Parigi 2024, che ci auguriamo possano consolidare un progresso sportivo per il nostro sport.
Ringrazio chi ci ha accompagnato fino a questo punto con passione e sono lieto di poter oggi presentare Slam che ci affiancherà in questo percorso che si preannuncia ricco di novità e voglia di crescere”.
Così Francesco Ettorre, presidente della Federvela, parlando nel salone del Coni, a Roma. “Le strade della Fiv e di Slam tornano a incrociarsi. Siamo entrambi profondamente cambiati nella struttura, negli obiettivi, nell’approcciarci allo sport, ma proprio per questi motivi siamo la dimostrazione che chi ama il mare sa adattarsi e trovare la giusta soluzione ai cambiamenti del vento. Sono convinto che questo nuovo cammino insieme possa essere ricco di soddisfazioni!”, aggiuge.
A meno di tre mesi dalla presentazione al mercato del nuovo assetto societario con Enrico Chieffi nel ruolo di ad, Slam si aggiudica la gara per la fornitura dell’abbigliamento tecnico della Federazione Italiana Vela. La comunicazione ufficiale è stata diffusa oggi, al Coni, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei programmi della Fiv per il quadriennio olimpico 2022/24. L’accordo tra Fiv e Slam prevede la fornitura di materiale, lo sviluppo e sperimentazione di nuovo abbigliamento tecnico specifico e una scontistica dedicata agli affiliati e tesserati Fiv sul prezzo di listino. “Questo risultato è per noi un punto di partenza – ha dichiarato Enrico Chieffi, ad di Slam – saremo al fianco della Federazione Italiana Vela per i prossimi tre anni, mettendo a disposizione degli atleti delle squadre nazionali tutta la nostra competenza, condividendo le loro esigenze e realizzando per loro prodotti personalizzati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Petrucci ‘regole e formule da valutare, ora riforma’
Bene Vezzali, Sport unico ministero che fa prendere applausi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Fip, Gianni Petrucci, è pronto ad affrontare una “riforma” del basket che riguardi le “formule dei campionati” e le “regole” di eleggibilità dei giocatori.
Lo rivela, senza voler anticipare i dettagli specifici, a margine della presentazione del libro “100 anni di basket in Lombardia” nella sede di Banco BPM a Milano: “Faremo presto tutti gli approfondimenti del caso con i nostri dirigenti.
Dobbiamo valutare se le regole e formule sono ancora attuali. Abbiamo tre anni per apportare le modifiche, abbiamo dei presidenti di lega che vogliono cambiare davvero le cose”.
Petrucci, inoltre, è “ottimista” sull’incontro di domani tra il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali: “Ho visto da lei il piglio giusto, l’unico ministero in Italia che fa prendere applausi è quello dello Sport. Pensate cosa saremmo se avessimo lo sport nelle scuole come negli altri Paesi: altro che 40 medaglie alle Olimpiadi… La Vezzali inoltre si sta impegnando molto per farci ottenere le riaperture al 100% della capienza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Uae Tour; 4/a edizione prima gara World Tour 2022
Negli Emirati Arabi si gareggerà a partire dal 20 febbraio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Abu Dhabi Sports Council ha confermato che organizzerà la quarta edizione dell’UAE Tour di ciclismo, l’unica prova del World Tour che si disputa in Medio Oriente.
La gara a tappe scatterà il 20 febbraio prossimo, come ratificato dall’Uci ed è organizzata in collaborazione con Rcs Sport: la partenza e l’arrivo sono fissati ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti.

La gara del prossimo anno attraverserà montagne, strade costiere e desertiche, così come percorsi cittadine, per un totale di sette tappe. L’UAE Tour 2022 cercherà di proseguire sull’onda del successo delle precedenti edizioni, vinte da corridori di livello mondiale come Primoz Roglic (2019), Simon Yates (2020) e Tadej Pogacar (2021). La gara poi coincide con un altro evento significativo per gli Emirati Arabi Uniti, l’Expo 2020 Dubai, che si chiuderà il 31 marzo 2022.
“L’Uae Tour ha fatto molta strada dal post pandemia per pianificare la quarta edizione. Dopo un tour degli Emirati Arabi Uniti impegnativo, ma di successo nel 2021 in mezzo alla pandemia di Coronavirus, ora guardiamo avanti per ospitare l’apertura dell’Uci WorldTour 2022″, ha affermato Aref Hamad Al Awani, segretario generale dell’Abu Dhabi SportsCouncil”. “L’Uae Tour è andato sempre più forte ed è rimasta l’unica gara World Tour in Medio Oriente. Siamo onorati di lavorare con l’Abu Dhabi Sports Council per mettere in scena questo evento cui tutti i migliori ciclisti non vedono l’ora di partecipare”, ha aggiunto Fabrizio D’Amico, chief operating officer di Rcs Sports.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket:qualificazioni mondiali;Italia contro Russia e Olanda
26/11 trasferta a San Pietroburgo, il 29 contro Oranje ad Assago
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
15:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È di nuovo tempo di Italbasket.
Gli Azzurri tornano in campo per la qualificazione alla FIBA World Cup 2023, il Campionato del Mondo che si disputerà tra Indonesia, Giappone e Filippine dal 25 agosto al 10 settembre 2023.
La prima delle sei “finestre” di qualificazione previste avrà luogo dal 22 al 29 novembre 2021. L’Italia esordirà in trasferta a San Pietroburgo il 26 novembre contro i padroni di casa della Russia, per poi fare rientro in Italia e attendere l’Olanda nella sfida del 29 novembre al Mediolanum Forum di Assago.
Per la qualificazione al Mondiale 2023, gli Azzurri sono nel Gruppo H con Russia, Paesi Bassi e Islanda. Le prime tre del raggruppamento, con gare di andata e ritorno, formeranno un ulteriore girone con le prime tre del Girone di Spagna, Ucraina, Macedonia del Nord e Georgia, portandosi dietro i punti acquisiti con le squadre qualificate. Al Mondiale andranno le prime tre.
Già decisive le prime due sfide di novembre, a cominciare da quella che ha tutta l’aria di essere la trasferta più insidiosa del primo girone. A San Pietroburgo l’Italia troverà una Russia già affrontata e battuta due volte lungo il tragitto per la qualificazione a EuroBasket 2022.
Tre giorni dopo, il 29 novembre, i ragazzi del CT Meo Sacchetti ospiteranno l’Olanda al Forum di Assago per quello che sarà un derby tutto italiano sulle panchine, visto che su quella “Oranje” siede Maurizio Buscaglia, per tanti anni sulla panchina dell’Aquila Basket Trento e attuale allenatore dell’Hapoel Holon in Israele.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato ‘Hall of Fame Italia’,ecco Loi, Stecca e Cammarelle
Cerimonia sabato a Forlì, entrerà anche Kalambay
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
16:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 30 ottobre serata di gala nell’ex Chiesa San Giacomo Apostolo (Musei San Domenico) a Forlì, per la terza edizione della Hall of Fame Italia, manifestazione ideata e organizzata dal quotidiano online boxeringweb.net che quest’anno avrà come partner il Comune di Forlì.

Per l’edizione 2021, il Comitato Direttivo della manifestazione ha deciso di inserire nella Hall of Fame Italia del pugilato Duilio Loi (campione mondiale superleggeri), Loris Stecca (campione mondiale supergallo), Patrizio Sumbu Kalambay (campione mondiale medi), Massimiliano Duran (campione mondiale massimi leggeri), Roberto Cammarelle (oro olimpico nei supermassimi).

Tra i Pionieri il riconoscimento andrà a Cleto Locatelli (campione europeo leggeri).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Rally Italia Talent corre in Veneto,è penultima selezione
Tra novità la partnership con Motorsport Italia di Max Rendina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
18:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al via in Veneto la 8^ selezione regionale di Aci Rally Italia Talent 2021, la manifestazione ideata da Renzo Magnani e patrocinata da ACI Sport alla sua 8^ edizione che dal 2014 corona il sogno di tanti aspiranti piloti e navigatori di gareggiare gratuitamente in un vero rally.
La penultima selezione di questa ottava edizione del “Grande Fratello dei motori” si svolgerà presso la Pista Azzurra di Jesolo, in provincia di Venezia, con a disposizione degli iscritti le Suzuki Swift Sport Hybrid, piccole sportive della casa di Hamamatsu, gommate Toyo.

Questa edizione ha visto anche l’ingresso di un Partner prestigioso come Sara Assicurazioni per promuovere con Aci e Suzuki l’ingresso di giovani e giovanissimi nel settore dei rally Un’altra importante novità la partnership con Motorsport Italia di Max Rendina per creare un filo diretto tra Aci Rally Italia Talent e Aci Team Italia per supportare i giovani nella loro formazione e crescita nel settore. Quindi largo ai giovani: in questa edizione Aci Rally Italia Talent integra il progetto ACI Talent +14, fortemente voluto da Aci E Suzuki, che consente per la prima volta a chiunque abbia compiuto 14 anni di mettersi al volante di una Swift Sport Hybrid dotata di doppi comandi e di provare l’ebbrezza della guida affiancato dagli istruttori di Aci Rally Italia Talent tutti grandi campioni di rally. Altra novità, Rally Talent Ability: per la prima volta, grazie all’iniziativa Rally Talent Ability Rally senza Barriere, affiliata all’ACI e riconosciuta dal CONI, le persone con disabilità potranno partecipare, gratuitamente, a tutte le fasi di ACI Rally Italia Talent sfidando gli altri concorrenti ad armi pari grazie a una Suzuki Swift speciale messa a loro disposizione da Suzuki Italia, dotata di un allestimento particolare studiato con la collaborazione dell’azienda Handytech di Moncalvo d’Asti. La sicurezza prima di tutto: Aci Rally Italia Talent ha a cuore la sicurezza sotto ogni punto di vista, tanto in pista quanto nell’ottica del contenimento dei contagi da Covid-19. Le iscrizioni per la 9^ edizione 2022 si apriranno ufficialmente 15 novembre su www.RallyItaliaTalent.it.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Eurolega, Bayern Monaco – Ax Milano 83-77
Prima sconfitta per Olimpia, Melli e Datome non bastano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
22:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo cinque successi arriva la prima sconfitta dell’Ax Milano in Eurolega, battuta 83-77 dal Bayern Monaco dell’ex Trinchieri: l’Olimpia, in difficoltà nel tagliafuori (lascia 9 rimbalzi d’attacco), in emergenza in regia (Delaney infortunato, Moraschini sospeso per doping) e incerta da tre (3/19), perde così la testa della classifica, vista la contemporanea vittoria del Barcellona sul Fenerbahce.
Le belle prestazioni di Melli (16 e 8 rimbalzi, 20esimo giocatore della storia a quota 1000), Datome (14) e Mitoglou (13) sono offuscate dalla prova balistica di Lucic (20), da Hilliard (17) e dalla doppia doppia sfiorata di Hunter (9 e 10 rimbalzi).

Milano approccia in maniera timida alla gara e finisce sotto 11-4 dopo 3′. Hines, Melli e Datome suonano la carica per riportare il punteggio in parità a quota 19 prima di una serie di sorpassi e contro-sorpassi. Il Bayern forza un break da 9-0 a metà terzo quarto ma Milano recupera ancora e firma il +1 con 5 punti consecutivi di Datome a 6′ dalla fine. La spallata decisiva arriva subito dopo con un nuovo 10-0 dei bavaresi con due triple in fila di Walden. Milano torna a -4 a 2′ ma non riesce a completare la rimonta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: organizzatori Giochi, ‘coronavirus sfida più grande’
‘Conseguenze per chi non rispetterà misure anti contagio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
27 ottobre 2021
10:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli organizzatori delle Olimpiadi invernali di Pechino hanno dichiarato che proteggere i Giochi dal coronavirus è la “sfida più grande”, ora che la Cina è impegnata a debellare alcuni focolai ad appena 100 giorni dall’inizio dell’evento.
La scorsa settimana la capitale cinese ha accolto la fiamma olimpica con una cerimonia di basso profilo.

A circa tre mesi dall’inizio dell’evento, la Cina sta combattendo un’epidemia di virus che ha visto milioni di persone invitate a rimanere a casa, test di massa in almeno 11 province e il blocco di molti voli e treni. “La pandemia è la più grande sfida per l’organizzazione delle Olimpiadi invernali”, ha detto in una conferenza stampa Zhang Jiandong, vicepresidente esecutivo del Comitato organizzatore di Pechino. Le rigide regole della Cina “possono ridurre i rischi e l’impatto del Covid-19”, ha affermato, aggiungendo che coloro che saranno nella ‘bolla’ dei Giochi e che non rispetteranno le misure anti contagio dovranno affrontarne le conseguenze, senza fornire ulteriori dettagli. Zhang ha detto ai giornalisti che “tutti i preparativi sono stati completati” e che le sedi dei Giochi sono pronte.
I 2.900 atleti attesi dovranno essere completamente vaccinati o affrontare la quarantena di 21 giorni all’arrivo nella capitale cinese. I Giochi, che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio, utilizzeranno alcuni dei luoghi del 2008, incluso lo stadio nazionale ‘Bird’s Nest’ per le cerimonie di apertura e chiusura. Solo le persone che vivono in Cina potranno acquistare i biglietti per partecipare. Funzionari del governo dell’Hebei, vicino a Pechino, hanno dichiarato che la provincia sta costruendo laboratori mobili per gestire fino a 40.000 campioni per i test giornalieri di Covid-19 durante i Giochi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Australian Open: scontro su obbligo vaccinale, Djokovic in forse
Premier chiede esenzione, governatore Stato Victoria si oppone
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
27 ottobre 2021
11:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ braccio di ferro sulla possibilità di introdurre l’obbligo vaccinale per partecipare agli Australian Open del prossimo gennaio.
“I giocatori non immunizzati non avranno un permesso speciale per partecipare”, ha detto il governatore dello Stato di Victoria, Daniel Andrews.

Se così fosse il campione in carica Novak Djokovic, che non ha mai voluto rivelare se sia o meno vaccinato, potrebbe essere escluso. Il primo ministro australiano Scott Morrison aveva invece affermato che i giocatori non vaccinati sarebbero stati autorizzati a entrare nel Paese se avessero ricevuto un’esenzione: dovrebbe disporla lo Stato di Victoria, che ospita il torneo. Ma Andrews lo ha subito escluso: “Stiamo bloccando le persone non vaccinate fuori da pub, caffè, ristoranti, dal Melbourne Cricket Ground e da ogni sorta di altri eventi. Non chiederemo un’esenzione. Pertanto, il problema è sostanzialmente risolto”.
Il governo federale australiano controlla il confine del Paese e rilascia visti. Ma durante la pandemia i governi dei singoli stati hanno gestito strutture di quarantena e imposto mandati sui vaccini, rendendo poco chiaro chi avrà l’ultima parola sulle regole dell’Australian Open.
Un’e-mail della Wta trapelata all’inizio di questa settimana ha fatto intendere che i giocatori che non sono stati vaccinati contro il coronavirus sarebbero stati in grado di partecipare purché avessero completato la quarantena di 14 giorni. Tennis Australia ha dichiarato che sta lavorando sia con il governo del Victoria che con quello federale, affermando che è “ottimista sul fatto di poter tenere l’Australian Open il più vicino possibile alle condizioni pre-pandemia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; seconda vittoria di fila per i Lakers
New York batte Philadephia,ai Mavericks derby texano con Houston
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
11:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cinque le partite disputate nella notte nel campionato Nba di basket.
Seconda vittoria consecitiva per i Los Angeles Lakers, privi dell’infortunato LeBron James ma trascinati al successo in rimonta all’overtime contro San Antonio da Russell Westbrook e Anthony Davis (68 punti in due).

Utah si sbarazza di Denver, New York torna a vincere contro Philadelphia dopo 15 sconfitte in fila negli scontri diretti.
Golden State soffre più del previsto ma supera Oklahoma City e Dallas vince il derby texano contro Houston.
Vittoria dei New York Knicks contro i Philadelphia 76ers (2-2) col punteggio di 112-99. Top scorer tra i Knicks Julius Randle (16 punti e 11 rimbalzi), insieme ad Evan Fournier con 18 punti. I Golden State Warriors prolungano la striscia positiva e battono anche gli Oklahoma City Thunder per 106-98. La coppia Curry-Lee produce 43 punti in due, mentre Andrew Wiggins mette a referto 21 punti. Ai Thunder non bastano i 30 punti in 35′ di Shai Gilgeous-Alexander.
Nel derby texano, gli Houston Rockets vengono sconfitti dai Dallas Mavericks 116-106, trascinati da Luka Doncic (26 punti e 14 rimbalzi). Ai Rockets non bastano le doppie doppie di Christian Wood (16 punti e 17 rimbalzi) e di Daniel Theis (15 punti e 10 rimbalzi), mentre Eric Gordon mette a referto 22 punti. Gli Utah Jazz sorprendono i Denver Nuggets vincendo per 122-110 con Rudy Gobert autore di una doppia doppia (23 punti e 16 rimbalzi).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: ‘danni cerebrali’, ex giocatori pronti ad azione legale
‘Lega inglese negligente’. Goulding: ho demenza, sono spaventato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 ottobre 2021
12:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di dieci ex giocatori di rugby league inglese, ai quali sono stati diagnosticati danni cerebrali permanenti, ha annunciato l’intenzione di denunciare le massime autorità della palla ovale per negligenza.

Tra gli ex rugbisti decisi a citare in giudizio la Rugby football league c’è anche l’ex apertura britannica Bobbie Goulding, 49 anni, che di recente ha rivelato di soffrire di una forma di demenza al primo stadio.
“E’ durissima per me aver scoperto all’improvviso questa malattia, mi ha colto assolutamente di sorpresa – il racconto di Goulding -. Non avevo mai pensato alla demenza prima d’ora. Non ho mai avuto paura di nulla nella mia vita, ma ora sono spaventato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: caduta in allenamento, Hatakeda lascia ospedale
Pubblica foto che la mostra in piedi, ‘lavorerò per rientrare’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
27 ottobre 2021
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda ha lasciato l’ospedale dove era in cura per un infortunio alla colonna vertebrale a seguito di una caduta la scorsa settimana mentre si preparava per le finali dei Mondiali di Kitakuyshu 2021, in Giappone.

Hatakeda, 21 anni, ha pubblicato una sua foto su Instagram che la mostra in piedi da sola mentre lascia l’ospedale.
“Sono dispiaciuta di non essere riuscita a soddisfare tutte le aspettative dei tifosi giapponesi che mi hanno sostenuta con passione durante i Mondiali”, ha scritto la ginnasta. Senza fornire ulteriori dettagli sul suo infortunio, ha aggiunto che ora si dedicherà alla sua guarigione e lavorerà “sodo per rientrare il più rapidamente possibile”.
Era caduta durante l’allenamento alle barre, facendo temere gravi lesioni al midollo spinale e alle vertebre. Hatakeda, membro della squadra giapponese alle Olimpiadi di Tokyo, si era qualificata con il quarto posto assoluto per la finale all-around ai Mondiali che si sono conclusi domenica scorsa, ma è stata costretta a rinunciare dopo il suo incidente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda ha lasciato l’ospedale dove era in cura per un infortunio alla colonna vertebrale a seguito di una caduta la scorsa settimana mentre si preparava per le finali dei Mondiali di Kitakuyshu 2021, in Giappone.
Hatakeda, 21 anni, ha pubblicato una sua foto su Instagram che la mostra in piedi da sola mentre lascia l’ospedale.
“Sono dispiaciuta di non essere riuscita a soddisfare tutte le aspettative dei tifosi giapponesi che mi hanno sostenuta con passione durante i Mondiali”, ha scritto la ginnasta.
Senza fornire ulteriori dettagli sul suo infortunio, ha aggiunto che ora si dedicherà alla sua guarigione e lavorerà “sodo per rientrare il più rapidamente possibile”.
Era caduta durante l’allenamento alle barre, facendo temere gravi lesioni al midollo spinale e alle vertebre. Hatakeda, membro della squadra giapponese alle Olimpiadi di Tokyo, si era qualificata con il quarto posto assoluto per la finale all-around ai Mondiali che si sono conclusi domenica scorsa, ma è stata costretta a rinunciare dopo il suo incidente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica ritmica, Sofia Raffaeli bronzo nel cerchio
La diciassettenne azzurra al debutto iridato tra le senior. Oro alla russa Dina Averina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
13:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La diciassettenne Sofia Raffaeli ha conquistato la medaglia di bronzo, specialità cerchio, ai Mondiali di ginnastica ritmica che si stanno svolgendo a Kitakyushu (Giappone). La ginnasta marchigiana – al debutto iridato tra le senior – ha chiuso la sua prova con 25.850 punti.
L’oro è andato alla russa Dina Averina (27.750), l’argento alla bielorussa Alina Harnasko (25.950).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sonego esordio ok, battuto tedesco Koepfer
Vittoria del torinese 6-4 6-3. Domani negli ottavi affronta Ruud
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego ha aperto nel migliore dei modi l’Italian day all'”Erste Bank Open”, ATP 500 di Vienna.

Sono infatti cinque gli azzurri in campo nella giornata oggi: per quattro – Sinner, Sonego, Fognini e Musetti – si tratta dell’esordio nel torneo, mentre Berrettini è impegnato già nel secondo turno.
Il 26enne torinese, n.23 del ranking, ha sconfitto 6-4 6-3, in un’ora e 20 minuti, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 Atp, ripescato in tabellone come lucky loser (al posto del cileno Cristian Garin). Domani negli ottavi Sonego dovrà vedersela con il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e 4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sinner esordio vincente, Opelka ko
L’altoatesino è in corsa per le Nitto Atp Finals
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner – in piena corsa per le Nitto Atp Finals – comincia nel migliore dei modi il torneo di Vienna: nel suo match d’esordio ha sconfitto lo statunitense Reilly Opelka 6-4 6-2 in un’ora e due minuti di gioco.
Al prossimo turno Sinner affronta Dennis Novak.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: ‘Roma Boxing Night’; Grandelli, daremo spettacolo
5/11 sfida Forte per titolo UE piuma. Il clou è Europeo dei medi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma andrà ‘in scena’ la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82- Matchroom-Dazn, trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da Dazn.
Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera, di cui è Sottocapo di prima classe Scelto in servizio alla Capitaneria di porto di Rimini, con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz sulla distanza dei 12 round.

Detto che in cartellone c’è anche il match sulle 6 riprese del peso superleggero laziale Armando Casamonica contro Mauro Loli, nel co-main event il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sulla distanza dei 12 tempi.
Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Forte nel 2017, Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019. Nella categoria dei piuma, Forte ha anche detenuto i titoli di campione del Mediterraneo Wbc e internazionale Ibf.
“Vado un paio di volte alla settimana alla Opi Gym di Milano in cui faccio sparring con pugili professionisti come Biagio Grimaldi e Giuseppe Osnato – dice Grandelli -. Sono stato anche alla palestra di Giacobbe Fragomeni. Mi segue mio padre Antonello che è stato un pugile dilettante. La mia preparatrice atletica è Daniela Lettieri. Mi alleno una volta al giorno, per quattro ore consecutive, perché lavoro come guardia giurata.
Forte è un pugile di valore, e credo che daremo vita ad un match spettacolare. Infatti io sono uno che sa combattere a viso aperto: ho perfezionato questa abilità a Los Angeles e Las Vegas dove mi sono allenato con tanti pugili messicani abituati a scambiare pugni senza curarsi del rischio di finire knock out”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: Mondiali ritmica; Raffaeli bronzo nel cerchio
Azzurra al debutto iridato tra senior. Oro a russa Dina Averina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La diciassettenne Sofia Raffaeli ha conquistato la medaglia di bronzo, specialità cerchio, ai Mondiali di ginnastica ritmica che si stanno svolgendo a Kitakyushu (Giappone).

La ginnasta marchigiana – al debutto iridato tra le senior – ha chiuso la sua prova con 25.850 punti.
L’oro è andato alla russa Dina Averina (27.750), l’argento alla bielorussa Alina Harnasko (25.950).
Per la Federazione italiana della ginnastica si tratta di un altro risultato storico: nessuna individualista azzurra infatti era mai andata a podio con il cerchio. Il piazzamento della ginnasta di Chiaravalle, cresciuta alla Faber Fabriano con le tecniche Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova e in forza alle Fiamme Oro, si aggiunge ai bronzi di Samantha Ferrari alle clavette di Atene 1991 e di Alexandra Agiurgiuculese alla palla di Sofia 2018. In quest’ultima rassegna Milena Baldassarri, che oggi ha chiuso in quinta posizione con 25.450, vinse l’argento al nastro: il suo rimane per ora il miglior risultato individuale di sempre.
“Sono molto soddisfatta e felice di questa medaglia – il commento della Raffaeli -. È il mio primo mondiale e la mia prima finale iridata. Non me l’aspettavo, sono sincera. Sono entrata in pedana con l’obiettivo di migliorare la qualifica e invece sono salita sul podio. Se è un sogno vi prego non svegliatemi. Devo ancora realizzare bene ma voglio dedicare questa medaglia alla mia famiglia, alle mie allenatrici, al Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, alla Federazione per il continuo supporto e all’Italia intera”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: dopo Fognini, eliminato anche Musetti
Il ligure è stato battuto per 6-2, 7-5
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
19:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fabio Fognini è stato eliminato dall’Erste Bank Open”, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro, in corso sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna.
Il ligure, n.36 del ranking, ha ceduto per 6-2, 7-5, all’argentino Diego Schwartzman, n.16 Atp e ottava testa di serie, finalista in questo torneo nell’edizione del 2019 e reduce dalla finale ad Anversa persa contro Sinner.
Anche Lorenzo Musetti è stato costretto a lasciare l’Erste Bank Open di tennis, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si sta disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna. Il tennista toscano, n.67 della classifica Atp, destinatario di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking.
Sinner esordio vincente, Opelka ko – Jannik Sinner – in piena corsa per le Nitto Atp Finals – comincia nel migliore dei modi il torneo di Vienna: nel suo match d’esordio ha sconfitto lo statunitense Reilly Opelka 6-4 6-2 in un’ora e due minuti di gioco. Al prossimo turno Sinner affronta Dennis Novak.
Sonego esordio ok, battuto tedesco Koepfer – Lorenzo Sonego ha aperto nel migliore dei modi l’Italian day all'”Erste Bank Open”, ATP 500 di Vienna. Sono infatti cinque gli azzurri in campo nella giornata oggi: per quattro – Sinner, Sonego, Fognini e Musetti – si tratta dell’esordio nel torneo, mentre Berrettini è impegnato già nel secondo turno. Il 26enne torinese, n.23 del ranking, ha sconfitto 6-4 6-3, in un’ora e 20 minuti, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 Atp, ripescato in tabellone come lucky loser (al posto del cileno Cristian Garin). Domani negli ottavi Sonego dovrà vedersela con il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e 4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Vienna: fuori anche Musetti, sconfitto da Monfils
Il toscano si è arreso in 2 set al francese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche Lorenzo Musetti è stato costretto a lasciare l’Erste Bank Open di tennis, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si sta disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna.
Il tennista toscano, n.67 della classifica Atp, destinatario di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sonego-Sinner ok, Berrettini ai quarti
Fuori invece Fognini e Musetti, ma anche l’ex numero 1 Murray
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
22:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego, Jannik Sinner e Matteo Berrettini – che approda addirittura ai quarti – brillano nell’Erste Bank Open, torneo Atp 500 di tennis dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si disputa sul veloce indoor della Wiener Stadthalle di Vinna.
Non ce l’hanno fatta a passare il turno, invece, Lorenzo Musetti e Fabio Fognini.
Sonego, n.23 del ranking, finalista 12 mesi fa ha battuto 6-4, 6-3, in un’1h20′ di gioco, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 dell’Atp, che è stato ripescato e inserito nel tabellone principale come ‘lucky loser’ (al posto del cileno Cristian Garin, n.17 dell’Atp, che era sofferente a una spalla e dunque non in condizione di rendere). Tra il 26enne torinese e il 27enne nato a Furtwangen non c’erano precedenti.
Giovedì negli ottavi Sonego dovrà vedersela contro il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e n.4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals: il 22enne di Oslo si è aggiudicato entrambe le sfide precedenti contro il piemontese, al secondo turno sulla terra di Roma nel 2020 e nei quarti sul cemento di San Diego il mese scorso. E’ andata bene anche a Sinner, n.11 dell’Atp (nuovo best ranking) e n.7 del seeding, reduce dal trionfo ad Anversa (quarto titolo nel 2021) e in piena corsa per le Nitto Atp Finals (al momento nella ‘Race to Turin’ è decimo, ma in pratica nono vista la rinuncia di Nadal), ha invece letteralmente annichilito per 6-4, 6-2, in appena 68′, lo statunitense Reilly Opelka, n.27 Atp.
Negli ottavi – sempre giovedì – Sinner troverà dall’altra parte della rete l’austriaco Dennis Novak, n.116 del ranking, in gara grazie alla concessione di una ‘wild card’, che ha battuto Gianluca Mager, n.68 dell’Atp, promosso dalle qualificazioni. Tra l’altoatesino e il 28enne di Wiener Neustadt, unico giocatore di casa in tabellone, non ci sono precedenti. E’ andata benissimo a Matteo Berrettini, che si è qualificato per i quarti di finale. L’azzurro ha battuto in rimonta il georgiano Nikoloz Basilashvili per 6-7 (5), 6-2, 6-3. Fabio Fognini, n.36 del ranking, ha ceduto per 6-2, 7-5, all’argentino Diego Schwartzman, n.16 Atp e ottava testa di serie, finalista in questo torneo nell’edizione del 2019 e reduce dalla finale ad Anversa persa contro Sinner; stessa sorte per Lorenzo Musetti: il toscano, n.67 della classifica Atp, che aveva beneficiato di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking. A sorpresa Andy Murray, ex n.1 del mondo, è stato eliminato dallo spagnolo Carlos Alcaraz, n.42 dell’Atp, classe 2003, con il punteggio di 6-3, 6-4 in 1h26′.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:”Oltre la Robotica” a Roma, nuovo orizzonte inclusione
Al Campus Biomedico in collaborazione con il MUR
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo orizzonte di inclusione per i diversamente abili nello sport è quanto promette la robotica applicata alla medicina.
È emerso chiaramente nel corso dell’evento “Oltre la Robotica” presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma.
Lo ha dimostrato il Preside della Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, il Prof. Vincenzo Di Lazzaro, che ha tenuto una lectio magistralis sulla medicina del futuro, parlando in particolare delle innovazioni introdotte con mani robotiche, neuroprotesi, robot indossabili e robot riabilitatori. “Persone colpite da malattie neurodegenerative possono in parte recuperare il controllo delle facoltà motorie grazie all’applicazione della robotica alla medicina, merito della collaborazione sempre più stretta tra le diverse professionalità, dal neurologo all’ingegnere, fino al coinvolgimento del fisiatra. Pensiamo ad esempio a quanto già ottenuto dal trio azzurro Sabatini, Caironi e Contrafatto che nei 100 metri femminili dei giochi Paralimpici hanno conseguito straordinarie vittorie – ha rilevato Di Lazzaro, che con il suo team di ricerca sta lavorando molto sugli arti robotici e sui robot per la riabilitazione, grazie anche alla sinergia tra l’Università Campus Bio-Medico e realtà istituzionali quali Inail e Ania.
Ma sorprendenti idee vengono dai ragazzi, sin dalle elementari: la squadra Allegribot della provincia di Como si è aggiudicato il premio del Bootcamp 2021 grazie ad un giubotto leggero e pratico che indica alle persone mediante tre sensori in quale direzione procedere. I tre sensori (spalla destra, spalla sinistra e dietro la nuca) mediante un tremolio avvertono chi li indossa, usando “Arduino” che invia segnali ad una app. In questo modo, ad esempio, un tutor potrebbe indirizzare le persone ipovedenti nel canottaggio, nella corsa, vela, persino pallavolo.
Sono stati inoltre premiati studenti delle scuole elementari e secondarie di primo e secondo grado. Il premio, istituito già da qualche anno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e la Fondazione Museo Civico di Rovereto, si pone l’obiettivo di valorizzare i migliori progetti scientifici presentati durante la FIRST© LEGO© League Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:Dazn con art4sport e Bebe Vio per celebrare inclusione
Dal domani disponibile in piattaforma “WEmbrace”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dazn scende in campo, ancora una volta, per sostenere e incentivare sempre di più l’inclusione nello sport.
Abbattere le barriere della diversità, diventare parte della stessa squadra, giocare uno sport ancora più inclusivo, dando spazio all’integrazione e all’accettazione di sé: questi alcuni dei principi fondamentali per lo sport, secondo la principale piattaforma di streaming sportivo,.

Grazie alla collaborazione con Bebe Vio e art4sport – l’Associazione fondata nel 2009 dai genitori di Bebe Vio – DAZN realizzerà interviste esclusive ai campioni dello sport olimpico e paralimpico raccolte in occasione di WEmbrace Sport, il grande evento benefico promosso da Bebe per supportare l’Associazione che da anni è impegnata nella promozione della conoscenza e della pratica dello sport paralimpico.
A partire dal 29 ottobre, di settimana in settimana si intrecceranno su DAZN le storie di grandi protagonisti: Bebe Vio, Javier Zanetti, Nicola Rizzoli, Peppe Poeta, Matteo Piano, Edoardo Giordan, Regina Baresi, Rossana Pasquino, Filippo Tortu, Cristina Chirichella e tanti altri. Verranno ripercorse sfide, delusioni, vittorie che hanno segnato la loro carriera professionale.
Quello realizzato con art4sport e Bebe Vio è solo uno dei tanti progetti che DAZN sta portando avanti per farsi vettore di cambiamento. Proprio in questa direzione, infatti, si inseriscono non solo la partnership che DAZN ha stretto con Common Goal – siglata per affrontare le questioni più urgenti legate allo sport e alla società – ma anche l’impegno dell’azienda volto a garantire al calcio e, più in generale allo sport femminile, tutta la visibilità che merita, riducendo il gender gap tuttora esistente. È con gli stessi obiettivi che DAZN si è unita ad art4sport per raccontare come lo sport possa essere uno strumento per superare qualsiasi barriera. “Siamo davvero felici di essere al fianco di Bebe e art4sport – commenta Ughetta Ercolano, Senior Vice President Content Southern Europe DAZN – Vogliamo raccontare e dimostrare come lo sport possa essere uno strumento in grado di innescare un cambiamento reale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Lakers fermati a Oklahoma, ko anche Nets e Bucks
Per Gallinari esordio stagionale, 9 punti e vittoria degli Hawks
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Lakers sono crollati nel terzo quarto contro Oklahoma City Thunder subendo una delle peggiori rimonte degli ultimi decenni dopo un inizio di partita più che convincente.
Assente LeBron James per la seconda gara consecutiva a causa di un problema alla caviglia, i gialloviola si sono affidati a Anthony Davis – 30 punti, otto rimbalzi e due d’assist – ma sono stati fermati per 123-115, terza sconfitta della stagione su cinque partite giocate.

Terza sconfitta su cinque gare anche per i Nets, superati per 106-93 dagli Heat. Il miglior realizzatore di Miami è Bam Adebayo (24 punti e nove rimbalzi). Per Brooklyn, Kevin Durant tocca quota 25 punti e 11 rimbalzi ma nessun altro tra i Nets riesce a stargli dietro.
Milwaukee non è riuscita a recuperare contro Minnesota una partita in cui i Bucks sono andati sotto già in avvio e persa per 108-113. Tra i Timberwolves hanno brillato D’Angelo Russell (29 punti e sei assist), Karl-Anthony Towns e Anthony Edwards (entrambi con 25 punti a testa). A Milwaukee non sono bastati i 40 punti realizzati da un super Giannis Antetokounmpo.
Washington si è imposta su Boston per 116-107, anche grazie ai 25 punti di Montrezl Harrell e ai 22 di Spencer Dinwiddie tra i Wizards. Da segnalare l’infortunio in avvio di gara di Daniel Gafford. Ai Celtics non sono bastati i 23 punti e i sette rimbalzi di Jayson Tatum.
Gara combattuta tra New Orleans e Atlanta (99-102), con gli Hawks che sono riusciti a prendersi la terza vittoria in quattro partite al termine di un finale con molti errori al tiro da parte dei Pelicans. Per Atlanta Danilo Gallinari, all’esordio stagionale, ha realizzato nove punti e sette rimbalzi nei 20 minuti giocati.
Gli Orlando Magic hanno perso ancora, questa volta contro i Charlotte Hornets (111-120) mentre i Toronto Raptors hanno realizzato la loro prima attesa vittoria (118-100 contro gli Indiana Pacers). I Portland Trail Blazers hanno superato per 116-96 i Memphis Grizzlies, avversari diretti nella corsa ai play off di questi anni, e i Sacramento Kings hanno vinto inaspettatamente contro i Phoenix Suns (110-107). I Cleveland Cavaliers hanno realizzato il loro primo successo in trasferta, superando i Los Angeles Clippers per 92-72.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: inaugurato impianto rinnovato a Teramo
Dopo lavori realizzati con finanziamento da 500 mila euro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A San Nicolò a Tordino, frazione di circa 8 mila abitanti nel comune di Teramo, è stato inaugurato il rinnovato impianto sportivo del ‘Dino Besso’, a seguito della conclusione dei lavori di riqualificazione del manto e dell’area circostante.
Una giornata importante per l’Asd Sannicolese 2011, principale fruitrice del campo insieme alle altre realtà sportive locali.
Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato diverse autorità locali e molti sportivi.
I lavori hanno interessato non solo il manto erboso ma anche l’arredamento e le recinzioni per un importo di 500 mila euro, ottenuti attraverso il finanziamento dell’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura con una capillare presenza sui territori.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Calcio sempre aggiornato e completo! CLICCA LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 107 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:56 DI GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021

ALLE 00:43 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Barros Schelotto è il nuovo ct del Paraguay
L’ex allenatore del Palermo è subentrato in panchina a Berizzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
10:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guillermo Barros Schelotto è il nuovo commissario tecnico del Paraguay.
Dopo la separazione con Eduardo Berizzo, l’Albirroja ha scelto di affidarsi all’ex allenatore di Palermo, Boca Juniors e Los Angeles Galaxy.

Schelotto, che ha 48 anni, ha firmato un contratto che scadrà nel 2024, in modo da preparare l’assalto alla prossima edizione della Copa America. La notizia dell’ingaggio di Schelotto è stata diffusa dalla Federcalcio paraguayana sui canali social ufficiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie C il Potenza esonera l’allenatore Gallo
La formazione rossoblù è al penultimo posto del girone C
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
21 ottobre 2021
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giorno dopo la sconfitta per 2-0 in casa della Paganese, il Potenza (serie C, girone C) ha esonerato l’allenatore Fabio Gallo.
Dopo dieci giornate, con 7 punti, la formazione rossoblù è al penultimo posto del raggruppamento meridionale, seguita solo dalla Fidelis Andria, a quota 6.

Gallo era arrivato a Potenza nello scorso mese di febbraio, quando i lucani erano in piena zona play out del girone C e riuscendo poi a conquistare la salvezza diretta. Nelle prossime ore la società del presidente Salvatore Caiata (deputato di Fratelli d’Italia) comunicherà il nome del nuovo allenatore che dovrebbe quindi esordire domenica prossima, nella gara casalinga contro il Latina.
“Prendo questa decisione – ha detto Caiata – con profondo dispiacere soprattutto per la stima e l’amicizia che mi lega al mister. In questo momento dobbiamo provare in ogni modo a rialzarci e a raggiungere un obiettivo non impossibile. A mister Gallo va il mio profondo ringraziamento per quanto fatto in questi mesi a Potenza e l’augurio sincero e convinto di un futuro ricco di nuovi successi professionali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali giovanili visitano la mostra su Sacchi
A Fusignano, l’ex ct accompagna la delegazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
21 ottobre 2021
13:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una delegazione delle Nazionali giovanili di calcio ha visitato la mostra “Oltre il sogno”, allestita al museo civico San Rocco di Fusignano (Forlì-Cesena), in compagnia di Arrigo Sacchi, a cui è dedicata.

La delegazione era guidata dal coordinatore delle nazionali Maurizio Viscidi, dall’allenatore della Under 21 Paolo Nicolato, da Alberto Bollini dell’Under 20 e da due storici assistenti di Sacchi come il preparatore atletico Vincenzo Pincolini e Italo Graziani, osservatore per la Nazionale italiana.

La mostra, a ingresso gratuito, è aperta al pubblico fino al 7 novembre 2021 ogni sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. L’iniziativa è promosso dal Comune di Fusignano, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Regione Emilia-Romagna, Auser, in collaborazione con Hera, Romagna Acque, Cm Manzoni e la Gazzetta dello sport.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Chiellini: “Abbiamo pagato choc per addio CR7”
‘Aveva bisogno di nuovi stimoli e squadra che giocasse per lui’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ andato via il 28 agosto, uno choc lo crea: penso che lo abbiamo pagato in termini di punti nell’avvio di campionato”: il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini, torna sull’addio di Cristiano Ronaldo.
“Sarebbe stato meglio fosse partito magari il primo di agosto, ci saremmo preparati e saremmo arrivati più pronti all’inizio di stagione – aggiunge il centrale bianconero ai microfoni di Dazn nella lunga chiacchierata con Diletta Leotta – anche se io avevo percepito qualcosa: aveva bisogno di nuovi stimoli e di una squadra che giocasse per lui, qui alla Juve è in atto un percorso di ringiovanimento e ripartenza”.   JUVENTUS   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa, Ballardini: “Grandi margini di miglioramento”
Tecnico: “Nessun turn-over, possiamo creare problemi al Toro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
21 ottobre 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessun turnover, spiega Davide Ballardini.
Che spera di recuperare in difesa Biraschi e nelle prime ore si scioglierà il nodo.
Domani sfida in trasferta del Genoa col Torino del grande ex Ivan Juric, un match importante e delicato ma l’allenatore ha fiducia: “Il Genoa secondo me, giocando da squadra, può accettare qualsiasi sfida e parlo anche del pressing del Toro. Dobbiamo essere squadra dall’inizio alla fine, mentre fino ad oggi lo siamo stati solamente per una parte di gara. Abbiamo il dovere e la necessità di esserlo sin dal primo minuto. Se lo siamo, come si è visto e come abbiamo dimostrato, possiamo mettere in difficoltà tutti”, sottolinea ai microfoni di Genoa Channel. “Per me la squadra ha grandissimi margini di miglioramento, perché piano piano che si va avanti ci conosciamo sempre meglio e le caratteristiche diventano chiare – aggiunge -. Fra compagni ci si capisce sempre meglio e aumentano feeling e sintonia. Il tutto sempre considerando che la squadra è stata costruita dopo la seconda di campionato. Nelle prime due ancora non eravamo sistemati, ma dalla terza di campionato in poi il Genoa ha cominciato a costruire la squadra e a fare il campionato che da qui in avanti dovrà farlo e bene”, conclude l’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Keita convintissimo del Cagliari, “mai avuto dubbi”
Cresce l’intesa con Joao Pedro. “Gli assist? Ora tocca a lui”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
21 ottobre 2021
17:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Keita Baldé due gol, un palo, un rigore procurato, un assist.
Buoni numeri per le prime sei partite dell’attaccante senegalese in rossoblu.
“Per la qualità dell’impatto bisogna chiedere al mister – ha detto nella conferenza stampa alla Unipol Domus – ma senz’altro per carattere sono uno che, se ha fatto bene, vuole fare anche meglio”. Intesa che cresce con Joao Pedro. “Siamo giocatori di qualità e questo basta per intenderci – ha spiegato – Mister Mazzarri ci lascia molta libertà, fermo restando che sono importanti anche i movimenti per la squadra. L’affiatamento? Cresce in campo e in allenamento: con la Lazio mi ha dato una bellissima palla per segnare, domenica gliela ho restituita. Ora tocca di nuovo a lui”.
Keita in Italia spesso nella parte alta o altissima della classifica. A Cagliari è un’altra storia. “Mai pentito della mia scelta – ha chiarito – è mai avuto dubbi anche quando le cose sono andate male. Vedo ogni giorno che ci sono giocatori di qualità: mai avuto alcun ripensamento”. Condizione fisica quasi al top. “Domenica ho giocato quasi tutta la partita – ha ricordato – grazie al lavoro e agli allenamenti mi sembra di stare sempre meglio. Non sono in grado di quantificare il mio stato di forma, ma mi sembra che siamo sulla buona strada”. Non ha fatto fatica ad ambientarsi. “Penso che in campo mi aiuti molto la personalità. Sì, è vero, sono elettrico – ha ammesso – Ma sono fatto così. E questo carattere mi aiuta sempre tantissimo”.
Ora la Fiorentina. “Penso che la vittoria con la Sampdoria sia stata molto importante – ha sottolineato – ma ora noi dobbiamo andare avanti come se niente fosse. Voltiamo pagina e pensiamo solo a vincere a Firenze. Non è facile perché anche i nostri avversari vorranno assolutamente vincere. Ma noi dobbiamo essere concentrati, sempre sul pezzo, partita per partita”. C’è anche la Nazionale. “Ci tengo moltissimo – ha detto – anche con quella maglia cerco sempre di fare il massimo: vogliamo giocarci tutte le nostre chance per le qualificazioni al mondiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex azzurro Moriero è il nuovo ct delle Maldive
L’ex ala di Roma e Inter ha ricevuto oggi il nuovo incarico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Moriero, ex ala tornante di Lecce, Cagliari, Roma, Inter e Napoli, ma anche della Nazionale azzurra, è il nuovo selezionatore della Nazionale delle Maldive.

Il suo ingaggio è stato annunciato da Bassam Adeel Jaleel, presidente della Football Association of Maldives che, sui canali social, ha scritto: “È un onore presentare il nostro nuovo ct, mister Francesco Moriero”.
In passato Moriero ha guidato, fra gli altri, Frosinone, Crotone, Grosseto e Catania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Bertolini “con Croazia serve giusto atteggiamento”
Domani a Castel di Sangro sfida per qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Nazionale Femminile è pronta a scendere in campo per il terzo appuntamento delle qualificazioni mondiali: Domani pomeriggio a Castel di Sangro le azzurre affrontano la Croazia, già battuta 5-0 nella sfida disputata un mese fa a Karlovac.
Le ragazze allenate da Milena Bertolini cercheranno di allungare la striscia di successi per mantenere la vetta del Gruppo G, condivisa al momento con Svizzera e Romania, attese dallo scontro diretto in programma a Zurigo.

Contro le croate Bertolini – oltre alle due giallorosse Manuela Giugliano ed Elisa Bartoli, non convocate perché alle prese con problemi fisici – dovrà fare a meno della squalificata Laura Giuliani, che sarà però a disposizione per la gara di martedì con la Lituania, ma ritroverà dopo più di un anno di assenza Alia Guagni.
“Siamo un grande gruppo e abbiamo dimostrato di saper sopperire a qualunque assenza – le parole della ct in conferenza stampa – la partita d’andata ha dimostrato che la Croazia è una squadra aggressiva e tosta dal punto di vista fisico, noi invece su questo aspetto dobbiamo crescere. Per raggiungere l’elite del calcio mondiale dobbiamo fare un salto di qualità dal punto di vista mentale. Il nostro obiettivo è quello di affrontare ogni match con il giusto atteggiamento e la dovuta cattiveria agonistica”.
Rispetto all’ultimo confronto la nazionale croata ha cambiato guida tecnica e questo di sicuro darà una spinta alla squadra.
“Non dobbiamo fare l’errore di sottovalutarle – ha aggiunto – troveremo un avversario motivato che giocherà in modo diverso rispetto a quanto fatto vedere finora. Le loro calciatrici vorranno mettersi in mostra e dimostrare la propria forza alla nuova allenatrice”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia; Thiago Motta “Spinta tifosi fondamentale”
Tecnico valuta prossime sfide: ‘domani la più dura’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
21 ottobre 2021
17:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo bisogno di entusiasmo e vicinanza.
Sono contento di averli con noi al Ferraris contro la Sampdoria e vogliamo fare il nostro meglio perché siano orgogliosi di noi”.
Così il tecnico dello Spezia Thiago Motta alla vigilia della sfida con la Sampdoria parla dell’esodo dei tifosi spezzini verso Genova: saranno 1500.
Sempre in emergenza lo Spezia che però recupera il difensore sinistro Bastoni. Sicuramente gli aquilotti arrivano con il morale alto dopo il successo con la Salernitana. “Con le vittorie si lavora con più tranquillità, ma tutte le settimane le affrontiamo nello stesso modo imparando dagli errori che abbiamo fatto. Subito dopo la partita vinta pensavamo alla Sampdoria”. E dietro l’angolo tre sfide toste per bianconeri: “La più difficile è la prossima, poi ci saranno Genoa e Fiorentina”. E mette in guardia i suoi giocatori parlando della formazione di Roberto D’Aversa: “Chi è in crisi? (ride, ndr).
Sono una grande squadra con un grande allenatore. Domani sarà difficilissima e lo sappiamo. Sta a noi cercare di fare le cose che sappiamo fare e che abbiamo provato e che dall’inizio io ripeto. Il nostro credo deve essere giocare come squadra e difendersi insieme”, conclude l’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibrahimovic tra infanzia, talento e ribellione
A Festa di Roma in prima mondiale biopic Zlatan. Esce l’11 /11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
21 ottobre 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non un film “su un giocatore di calcio ma su un ragazzino che cresce in situazioni difficili.

Non ci siamo concentrati sulle vicende in campo ma sugli elementi di una classica storia di formazione”.
E’ la chiave che il regista Jens Sjogren ha scelto per Zlatan, biopic dedicato al campione di calcio svedese di origini slave Zlatan Ibrahimovic, classe 1981, tratto da ‘Io, Ibra’ (Rizzoli), l’autobiografia bestseller del calciatore, che ne è autore con David Lagercrantz. Il film che debutta in prima mondiale alla Festa del Cinema di Roma, sarà in sala dall’11 novembre, distribuito da Universal e Lucky Red, in associazione con 3 Marys.
Il primo placet arriva da Ibrahimovic (che si è messo a disposizione come consulente). Non potendo essere alla presentazione del film per motivi calcistici, ha mandato un video messaggio in cui si dice orgoglioso del lavoro del regista e fa i complimenti ai due giovani attori/calciatori Dominic Bajraktari Andersson e Granit Rushiti che “mi interpretano nei primi 20 anni della mia vita”. Zlatan “ha visto il film quando era pronto al 70% – racconta Sjogren in conferenza stampa -. Ero un po’ in ansia ma lui si è davvero commosso. Non avevamo realizzato il film pensando a doverlo rendere felice ma vederlo ricordare molti episodi della sua vita è stata una delle esperienze più belle che ho avuto da regista. E’ piaciuto anche ai figli e alla moglie”.
La storia incrocia costantemente tre momenti della crescita umana e sul campo del protagonista. Vediamo Zlatan tra gli 11 e i 13 anni (Andersson), bambino ribelle nel sobborgo popolare di Malmo dove passa le giornate, non compreso a scuola, soggetto a esplosioni di rabbia e alle prese con due genitori (interpretati da Cedomir Glisovic e Merima Dizdarevic) a loro modo affettuosi, ma separati e problematici. Il calcio per il quale ha un grande talento, inizia a essere la dimensione che può contribuire a fargli trovare un’identità. Lo ritroviamo poi (con il volto di Granit Rushiti) 17enne poco avvezzo alla disciplina nelle giovanili del Malmo e 23nne in un momento chiave della sua carriera come giocatore (in bilico) dell’Ajax.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro: Assemblea Calcio Servizi approva bilancio
Discusso anche prossime attività legate ai finanziamenti europei
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea della Calcio Servizi Lega Pro S.r.l., società controllata dalla Lega Pro, riunitasi oggi, alla presenza dell’amministratore unico Marco Scianò e del presidente Francesco Ghirelli ha approvato il bilancio al 30 giugno 2021 con azzeramento del fondo di rischio.

L’Assemblea ha, inoltre, deliberato di proseguire con l’ammortamento dei costi della sede della Lega Pro.
Si è poi discusso delle prossime attività legate ai finanziamenti europei anche nel solco dei progetti presentati con la Sorbonne Universitè di Parigi e con alcune società sportive europee.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Napoli-Legia Varsavia 3-0
Capolavoro di Insigne, Raddoppia Osimhen,chiude Politano,azzurri ripartono dopo Spartak
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
22 ottobre 2021
13:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli riprende la strada interrotta con la sconfitta interna subita dallo Spartak Mosca e liquida il Legia Varsavia (3-0), sia pure con qualche affanno.
Per abbattere il muro difensivo costruito dai polacchi ci vuole un uno-due confezionato da Insigne e Osimhen i due uomini più in forma della squadra.
A pochi secondi dalla conclusione della partita ci pensa poi Politano ad arrotondare la vittoria con il terzo gol. La svolta arriva dopo un’ora di gioco durante la quale il Napoli costruisce molto ma concretizza poco. Ancora una volta risulta decisivo Osimhen, non a caso la gara prende una piega a favore degli azzurri subito dopo il suo ingresso in campo. Spalletti lo tiene in panchina quasi per un’ora, ma poi si rende conto che per vincere la resistenza dei polacchi ci vuole il contributo decisivo del nigeriano. L’attacco dei pesi leggeri del Napoli, nel quale Mertens torna nel ruolo di punta centrale con Lozano e Insigne ai lati, crea un buon numero di occasioni da gol nella prima frazione di gioco, ma un po’ per imprecisione nella conclusione, un po’ per l’ardore con il quale si batte la difesa dei polacchi, non riesce a concretizzare il volume di gioco nettamente superiore a quello degli avversari. La squadra di Michniewicz è imbottita di centrocampisti avanzati e di mezze punte che sono costretti a svolgere un ruolo anche di contenimento quando parte l’azione del Napoli e la scarsa abitudine a rivestire un simile ruolo determina un predominio del gioco pressoché totale degli azzurri. I polacchi sono dunque costretti a concentrarsi quasi esclusivamente sulla difesa che tiene abbastanza bene quando i partenopei tentano percussioni centrali ma che sbanda in più di un’occasione quando il gioco dei padroni di casa si allaga sulle due fasce e il pallone finisce tra i piedi di Lozano e di Insigne. Nella ripresa Spalletti rompe gli indugi e dopo 12 minuti manda in campo Osimhen al posto di Lozano. La partita prende una piega decisa con il Napoli che chiude nella propria area di rigore il Legia e si avvicina con costanza alla porta che Mistza difende con i denti, effettuando una serie di parate decisive sulle conclusioni degli attaccanti azzurri. Per sbloccare la situazione bisogna però attendere un colpo di genio di Insigne che al 30′ riceve il pallone da destra da Politano e senza pensarci su devia di controbalzo il pallone e lo spedisce in fondo alla rete. Passano soltanto altri 4 minuti e la squadra di Spalletti chiude la partita. Questa volta è la premiata ditta Insigne-Osimhen a metterci lo zampino, con il capitano che lancia sulla destra il nigeriano. Osimhen entra in area di rigore spostato sulla destra e insacca con un diagonale che passa tra il palo e il portiere. La partita in pratica si chiude qui. Il terzo gol segnato a Politano con un tiro dal limite dell’area di rigore arriva a pochi secondi dal termine serve solo a rendere il bottino più consistente e in un girone lungo e complicato anche la differenza reti può avere la sua importanza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie C: Trocini è il nuovo allenatore del Potenza
Prende il posto dell’esonerato Gallo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
21 ottobre 2021
18:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bruno Trocini è il nuovo allenatore del Potenza (serie C, girone C): prende il posto di Fabio Gallo, esonerato stamani dalla società rossoblù.
L’esordio del 47enne tecnico – in passato sulle panchine di Rende e Virtus Francavilla – è previsto per domenica prossima, in casa contro il Latina.

Dopo dieci giornate, con 7 punti, la formazione lucana è al penultimo posto del raggruppamento meridionale, seguita solo dalla Fidelis Andria, a quota 6.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figuraccia storica della Roma, travolta 6-1 dai norvegesi del Bodo
Giallorossi con seconde linee mai in partita, umiliato Mourinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
22 ottobre 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figuraccia storica stile Manchester United e Bayern Monaco per la Roma di Mourinho in Conference League.
In casa dei norvegesi del Bodo/Glimt la squadra giallorossa parte con le seconde linee e va subito sotto nei primi 20 minuti 2-0 per poi riprendersi solo a tratti grazie al gol di Carlez Perez che riapre il match nel primo tempo.
Nella ripresa Mourinho corre ai ripari con cinque titolari in campo ma subisce una pesante umiliazione: i norvegesi sono irresistibili in contropiede e passano altre quattro volte con Botheim che firma una tripletta. Mourinho lancia per la prima volta da titolare in questa stagione Mayoral, che viene preferito a Shomurodov al centro dell’attacco. A centrocampo spazio alla coppia Darboe-Diawara, con Villar che agirà da trequartista in appoggio alla punta. Linea verde in difesa, con tutti e quattro i titolari al di sotto dei 23 anni. Roma due che ha un Inizio di gara da incubo: i giallorossi, che soffrono incredibilmente in avvio la veemenza degli avversari e il freddo, vanno subito sotto. Imbucata centrale per Botheim che allarga sulla destra dell’area per Brunstad Fet, perfetto il cross basso di ritorno proprio per il numero 20 che da pochi passi deve solo appoggiare in rete. E’ l’1-0 per il Bodo/Glimt che non basta a svegliare la squadra di Mourinho che sbanda vistosamente e dopo dieci minuti subisce il 2-0. Roma che lascia fraseggiare senza problemi i norvegesi al limite dell’area, il numero 7 Berg riceve sui 25 metri può prendere la mira senza problemi e trafiggere Rui Patricio con un potente sinistro che si infila a fil di palo. Il primo tiro in porta dei giallorossi arriva solo al minuto 24 grazie all’iniziativa di Carles Pérez, che dalla destra si porta la sfera sul mancino e tira in maniera potente, parata a terra dell’estremo difensore di casa. Segni di ripresa per i giallorossi che si concretizzano poco dopo sempre con lo spagnolo: bellissima la palla di Diawara che trova l’inserimento di Carles Pérez alle spalle della difesa, stop perfetto dello spagnolo che a tu per tu col portiere non sbaglia con il mancino sul secondo palo. Partita riaperta con la Roma che fino alla fine del primo tempo prova a raggiungere il pari senza riuscirci. Ad inizio ripresa i giallorossi partono lenti nonostante tre cambi (spazio alla fisicità di Cristante e alla qualità di Shomurodov e Mkhitaryan) e si fanno sorprendere di nuovo dal Bodo: errore gravissimo di Diawara che in completo vantaggio su Sampsted nel tentativo di coprire la palla sul fondo permette al numero 3 di toccare la sfera, facilissimo per Botheim spingere in rete da pochi passi. Che ingenuità del centrocampista della Roma che ora si ritrova in svantaggio 3-1. Mourinho prova a scuotere ulteriormente i suoi aumentando la qualità inserendo Abraham al posto di El Shaarawy e Pelegrini al posto di Diawara. Scossa che non arriva: i norvegesi continuano a guidare il match e con un contropiede micidiale vanno sul 4-1: servizio in verticale per Solbakken che supera facilmente uno spaesato Kumbulla e sull’uscita di Rui Patricio infila con un morbido tocco sotto. Giallorossi irriconoscibili che continuano a sbandare subendo sempre i contropiede prima il 5-1 e poi il 6-1 grazie ai gol di Pellegrino e ancora di Botheim (tripletta per lui). Una debacle totale per la Roma di Mourinho che ricorda quelle storiche in Champions (7-1 e 1-7) contro lo United a Manchester e il Bayern all’Olimpico ma contro squadre di tutt’altra levatura. Un segnale preoccupante in una fase delicata del campionato che vedrà i giallorossi domenica contro la capolista Napoli dell’ex Luciano Spalletti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le Leghe europee a Milano per workshop e assemblea generale
Intervento di Wenger per confronto con le proposte della Fifa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
18:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intensa giornata di lavoro per i rappresentanti delle Leghe di calcio europee, arrivati a Milano in vista dell’Assemblea Generale dell’European Leagues che si terrà domani.
Oggi pomeriggio i 90 delegati hanno potuto visitare ed apprezzare il nuovo International Broadcast Centre della Lega Serie A a Lissone, dove si sono poi fermati per partecipare ad un workshop incentrato sui format delle competizioni e sui calendari delle partite.

Durante il meeting è intervenuto il Fifa Chief of Global Football Development, Arsene Wenger, collegatosi da Doha per un confronto sulle proposte FIFA per le finestre di calendario internazionale. Queste tematiche saranno approfondite domani mattina durante l’Assemblea Generale, nella quale si discuterà anche di financial fair play, diritti televisivi, Social Dialogue e governance. “E’ un onore oltre che un piacere ospitare questa due giorni di lavoro – ha detto l’amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo – Abbiamo trattato argomenti fondamentali per il futuro prossimo del calcio, rivendicando l’importanza dei campionati nazionali rispetto ai nuovi progetti della Fifa. Domani in conferenza stampa avremo modo di illustrare ai media la posizione emersa durante l’Assemblea Generale, organizzata per la prima volta a Milano dalla nostra Lega”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rinnovata la convenzione tra il Credito sportivo e l’Aic
Contributi in particolare per dilettanti e settore femminile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un rapporto di collaborazione ormai consolidato quello tra l’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) e l’Associazione Italiana Calciatori (Aic), che si rafforza ogni anno con nuove iniziative e progetti condivisi.
Nella sede dell’Istituto per il Credito Sportivo è infatti stato siglato tra il presidente dell’ICS, Andrea Abodi, e il presidente dell’Aic, Umberto Calcagno, il rinnovo della convenzione con l’obiettivo di offrire nuove opportunità agli atleti e alle atlete al termine della loro carriera.

La convenzione rappresenta uno strumento utile per reinvestire il patrimonio di competenze e conoscenze acquisito dai calciatori e dalle calciatrici durante la carriera agonistica nel settore dell’impiantistica sportiva, usufruendo di vantaggi e agevolazioni grazie ai Fondi Speciali gestiti da ICS. In particolare, la convenzione è destinata agli associati AIC che hanno militato nei campionati di calcio dilettantistico (serie D almeno una stagione) e professionistico Lega B, Lega Pro e per non più di 3 stagioni della propria carriera nella massima serie professionistica (Serie A) e alle associate impegnate nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C di calcio femminile (almeno una stagione). L’Ics concederà a questi soggetti un apposito plafond di contributi per la concessione di mutui di un importo massimo di 500.000 euro a tasso di interesse completamente abbattuto.
L’accordo, che avrà una durata triennale, permetterà così di dare seguito a tutte le richieste degli affiliati che desiderano investire concretamente nel loro futuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp; D’Aversa per vincere determinazione e equilibrio
Squadra si è ritrovata a cena. Dopo Cagliari clima non idilliaco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
21 ottobre 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto D’Aversa indica la strada ai suoi in vista del derby con lo Spezia in programma domani al Ferraris.
“Affrontiamo una buona squadra, ma noi dobbiamo pensare a scendere in campo con la giusta interpretazione”, spiega il tecnico della Sampdoria.
Ai media ufficiale del club aggiunge: “Dobbiamo giocare con equilibrio e determinazione per portare a casa i tre punti”. Le difficoltà del match? “Lo Spezia è reduce dalla vittoria sulla Salernitana e ha un allenatore che propone sempre un calcio propositivo”.
Il gruppo è unito, il presidente Ferrero ha rinnovato la fiducia a D”Aversa e nell’ambiente c’è compattezza per uscire da una situazione critica di classifica. “In settimana la squadra ha dimostrato maturità organizzando una cena alla quale abbiamo partecipato tutti per stare insieme in vista di questa sfida”.
Resta ancora il rammarico per la sconfitta di Cagliari (“Il morale non è idilliaco”) e tanto dispiacere per non essere in panchina domani sera a causa del turno di squalifica. “Mi fa arrabbiare perché in una partita così importante e delicata mi sarebbe piaciuto stare al fianco dei miei ragazzi; ma confido nel presidente, nella società e nel mio staff. Non faranno sentire la mia mancanza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: norvegesi Bodo/Glimt travolgono Roma 6-1
Tripletta di Botheim. Per giallorossi inutile gol Carles Perez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
21 ottobre 2021
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I norvegesi del Bodo/Glimt travolgono la Roma 6-1 (2-1) in un match valido per la terza giornata della fase a gironi della Conference League (gruppo C).
Reti: 8′ pt, 7′ e 35 ‘st Botheim, 20′ pt, Berg 28′ pt Carles Perez, 26′ st Ola Solbakken, 33’ Pellegrino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio-Olympique Marsiglia 0-0
Sfida equilibrata all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
20:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Termina 0-0 all’Olimpico, la sfida tra Lazio e Olympique Marsiglia, valida per il gruppo E di Europa League.
In avvio pericoloso Milik, Pau Lopez salva due volte su Luiz Felipe mentre Strakosha nega il gol a Under.
Dopo l’intervallo ci prova Immobile, che si vede annullare l’1-0 per fuorigioco e scheggia la traversa. Decisivo nel finale Pau Lopez su Pedro. Con il punto conquistato questa sera la Lazio si porta a 4 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: Mourinho, la sconfitta è colpa mia
Tecnico Roma subito 6 gol per prima volta ‘deciso io squadra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
21 ottobre 2021
21:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La sconfitta è colpa mia, ho scelto io questa formazione.
L’ho scelta in buona fede, facendo giocare chi lavora tanto e gioca poco”.
Josè Mourinho non cerca scuse dopo la sconfitta storica in Norvegia 6-1 contro il Bodo/Glimt.
“C’è rischio che lasci qualche ferita? Ferite le lasciano sempre – aggiunge Mourinho che non aveva mai preso 6 gol in carriera – però ho parlato con i giocatori e sono stato onesto con loro.
Non ho mai nascosto che siamo una squadra con tante limitazione.
Una cosa è la squadra dei nostri 12 giocatori e una cosa sono gli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bodo-Roma, Pellegrini parla con tifosi,rifiutata maglia
Giallorossi chiedono scusa a 400 tifosi arrivati in Norvegia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
21 ottobre 2021
21:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma prova a chiedere scusa ai suoi tifosi.
Al triplice fischio, dopo il 6-1 rimediato contro il Bodo/Glimt, alcuni calciatori giallorossi capitanati da Abraham e Pellegrini sono andati sotto lo spicchio di stadio dove erano presenti i 400 tifosi della Roma arrivati fino in Norvegia.
I giocatori hanno provato a chiedere scusa per la prestazione, con il capitano giallorosso che si è anche tolto la maglia per darla ai suoi tifosi. Un gesto, però, che in una serata così non basta tanto che la maglia è stata rifiutata e rispedita al mittente. Per questo subito dopo Pellegrini si è fermato a colloquio per circa 5 minuti con i tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri,’Mancata fortuna. Ko Roma?In Europa sempre difficile’
Decisivo Strakosha, ‘Meritavamo noi, bravo Pau Lopez’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra Lazio e Marsiglia finisce senza gol, con protagonisti i due portieri Thomas Strakosha da una parte e l’ex romanista Pau Lopez dall’altra.
Il primo decisivo nel primo tempo, lo spagnolo nella ripresa quando nel finale ha sventato un tiro di Pedro da due passi.
Per questo Strakosha a fine match ha ammesso: “Il pareggio ci rimane stretto.
Soprattutto nel secondo tempo avremmo meritato di vincere. Ma Pau Lopez è stato bravo”.
A fine match, la sintesi perfetta la offre Maurizio Sarri: “Abbiamo fatto buona partita contro una buona squadra. La sensazione è che nei primi minuti ci mancava brillantezza, mentre negli ultimi 30′ un pizzico di fortuna. Sembrava potessimo sbloccarla da un momento all’altro. Rimane un po’ di amarezza per il risultato”. Contento della “solidità” della squadra, alla quale chiedeva continuità dopo il successo sull’Inter: “Questa è una squadra che ha alternato periodi devastanti con tante vittorie consecutive, a periodi in cui ha fatto fatica. Dobbiamo tenere la squadra sempre su alti livelli motivazionali e sperare di poter risolvere questo difetto. È però un gruppo che mi dà anche tante soddisfazioni”, spiega il tecnico biancoceleste a Sky.
Sottolineando che per vedere certi equilibri al momento Luis Alberto e Milinkovic-Savic insieme non possono giocare dall’inizio: “E’ difficile, l’ultima partita insieme ci ha detto di no, ma se la squadra riuscirà a trovare più equilibri è un’ipotesi che si potrà proporre. Vedendo i data di Luis Alberto dimostrano che è più adatto a momenti di partita in cui i ritmi sono più dolci”. Uno 0-0 all’Olimpico che diventa oro colato considerato invece il 6-1 della Roma a Bodo: “Sembra Manchester”, cantavano i tifosi laziali.
Sarri usa lo stile e replica così parlando della debacle di Mourinho: “In Europa è difficile sempre, anche quando giochi contro squadre di ranking più basso le partite si complicano sempre. Anche con il Chelsea ebbi difficoltà, giocai in Bielorussia e la squadra avversaria prese tre pali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Napoli-Legia Varsavia 3-0
Capolavoro Insigne, raddoppio Osimhen, chiude Politano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte 3-0 (0-0) i polacchi del Legia Varsavia in un match valido per la terza giornata dell’Europa League (gruppo C).
Azzurri in vantaggio con un capolavoro di Insigne al 76′, raddoppio di Osimhen all’80, chiude Politano al 95′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Insigne, stasera uno dei miei gol più belli
‘Rinnovo del contratto non mi condiziona, penso alla squadra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
21 ottobre 2021
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Ho segnato un grande gol, uno dei miei più belli, ma sono contento soprattutto di aver aiutato la squadra a vincere la partita.
Ora dobbiamo recuperare le energie visto che oggi ne abbiamo spese tante, perché domenica abbiamo una partita importante e dobbiamo arrivare ponti”.
Lorenzo Insigne è felice per la sua prestazione e per la vittoria con il Legia Varsavia e lo sottolinea a fine gara ai microfoni di Dazn.
”E’ importante non subire gol – aggiunge – sappiamo che in ogni partita le squadre ci studiamo e cercano di limitarci davanti, ma dobbiamo stare sempre sul pezzo soprattutto in fase difensiva, come ci ricorda sempre il mister, perché a volte ci sbilanciamo, tanto prima o poi il gol lo facciamo”.
”Sono contento per aver segnato il primo gol su azione della stagione – aggiunge Insigne – ma io penso sempre alla partita.
Anche domenica scorsa quando ho sbagliato il rigore, a fine gara ero molto contento perché abbiamo vinto una grande partita”.
”Il rinnovo del contratto – conclude Insigne – non mi condiziona. Per ora sono sereno e devo pensare solo al campo.
Non mi posso fasciare la testa e pensare ad altre cose. Per questo ci sono gli agenti e il mio sta parlando spesso con la società. Io voglio stare solo sereno e pensare alla partite perché non voglio che squadra, i tifosi si distraggono con voci su di me. I miei compagni se vedono il capitano tranquillo stanno sereni, Dopo il rigore fallito mi sono disperato e è stato un brutto segnale che non deve più ripetersi perché io sono il capitano e devo dare esempio e forza alla squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Spalletti, grande partita di tutta la mia squadra
‘Chi è entrato era molto motivato, a Roma con qualcosa in più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
21 ottobre 2021
23:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Abbiamo vinto grazie a un grandissimo atteggiamento perché la partita non era facile.
Si è visto che questa squadra giocando chiusa poteva creare problemi sulle ripartenze e dunque era necessario che noi tenessimo equilibrio e pazienza per trovare lo spazio giusto per colpirli al momento opportuno”.
Luciano Spalletti commenta soddisfatto ai microfoni di Dazn la netta vittoria sul Legia Varsavia.
”Chi è entrato – dice il tecnico del Napoli – è stato estremamente motivato e tutti hanno fatto ciò che dovevano fare.
Diventa tutto più facile quando c’è questa disponibilità. Quando si hanno tanti calciatori si può usare anche qualche accorgimento differente rispetto a quello che siamo abituati a fare, e così possiamo creare ai nostri avversari una difficoltà nel prenderci le misure. E’ una cosa normalissima che oggi è andata molto bene”.
”I miei giocatori – osserva Spalletti – si sono espressi tutti benissimo, hanno fatto una grande partita e soprattutto ottima è stata la risposta arrivata da quelli che fino ad ora hanno giocato di meno. Così per l”allenatore diventa tutto più facile”.
”Domenica – conclude il tecnico dei partenopei – mi aspetto semplicemente nella Roma una squadra molto forte davanti, con un allenatore fortissimo e una società ambiziosa. Noi dobbiamo riuscire a rifare quello che abbia fatto in questa partite mettendoci qualcosa di più rispetto a ciò che abbiamo fatto fino ad ora”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Olympique Marsiglia, ‘Cori razzisti? Pronti a denunciare’
Dopo 0-0 con la Lazio all’Olimpico, ‘se Uefa confermerà accuse’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
09:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A seguito delle presunte grida razziste nei confronti dei nostri giocatori, il club ribadisce di condannare fermamente ogni forma di discriminazione”.
Lo scrive su twitter l’Olympique Marsiglia, dopo la partita di Europa League pareggiata per 0-0 contro la Lazio ieri all’Olimpico.
Il club francese quindi “si riserva il diritto di sporgere denuncia nel caso in cui la Uefa confermi queste gravi accuse”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stipendi non pagati,Catania messo in mora da squadra
Ultimo pagamento a luglio, c’è rischio compromissione stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
22 ottobre 2021
10:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori del Calcio Catania, squadra che milita in Serie C, “stante l’insostenibilità del contesto” hanno deciso di “mettere formalmente in mora la società al pagamento delle retribuzioni dovute, con l’assistenza dell’Assocalciatori”.
E’ quanto si legge, sul sito dall’Aic, in una nota dei “calciatori professionisti attualmente tesserati per il Calcio Catania”.

“Pur avendo confidato nelle rassicurazioni rese pubblicamente e in privato – spiega la squadra nel documento – a oggi la società ha corrisposto esclusivamente le mensilità di luglio 2021. Ciò sta comportando grandi difficoltà economiche, non consentendo a molti tesserati di far fronte alle ordinarie spese familiari, con seri danni personali. Tralasciando tale aspetto – proseguono i calciatori del Catania – si deve, in ogni caso, sottolineare che l’attuale situazione sta rischiando di compromettere gravemente l’intera stagione sportiva, a causa dell’applicazione di pesanti penalizzazioni che verranno inflitte a seguito di tali inadempimenti. La situazione – spiegano – è purtroppo aggravata dal fatto che, alla data odierna, non solo non sono state rispettate le scadenze relative ai pagamenti della stagione sportiva in corso, ma restano ancora impagate retribuzioni relative al campionato 2020/2021”.
La messa in mora, sottolinea la squadra, “è una scelta che ci rammarica fortemente e che avremmo preferito evitare, ma si tratta di un atto necessario, non solo in quanto finalizzato alla salvaguardia dei nostri diritti, ma anche per garantire al Catania una prosecuzione ordinaria della stagione sportiva anche a tutela del titolo sportivo del Club”.
“Riteniamo, pertanto, giusto e corretto – conclude la nota della squadra del Calcio Catania – che la città sia messa al corrente di tale nostra scelta e siamo certi che la stessa sarà ben compresa da tutti i tifosi del nostro glorioso club, con i quali condividiamo le medesime sofferenze”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Rossi, Vieri, Del Piero tra neo allenatori Uefa A
A Coverciano si è concluso il corso con molti nomi noti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
22 ottobre 2021
12:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ufficializzati dal settore tecnico della Figc i nuovi allenatori Uefa A.
Gli allievi hanno sostenuto il 14 ottobre al centro tecnico di Coverciano a Firenze gli esami finali del corso, con prove orali su tutte le materie e con un test pratico in cui hanno proposto delle esercitazioni su un tema di allenamento.

Tra i neoabilitati molti i nomi noti del calcio italiano, a cominciare dal campione del mondo nel 2006 e collaboratore del Ct Mancini durante l’ultimo Europeo vinto, Daniele De Rossi, e un altro campione del mondo in Germania come Alessandro Del Piero. E poi ancora: l’ex attaccante azzurro Christian Vieri.
Tra gli altri neoallenatori i vicecampioni europei del 2012, Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, il collaboratore tecnico di Paolo Nicolato nella Nazionale Under 21, Daniele Gastaldello, e altre vecchie conoscenze del massimo campionato come Alessandro Matri, Giampaolo Pazzini e David Pizarro. Alla luce della votazione ottenuta, i migliori del corso sono risultati essere Daniele De Rossi e Alessandro del Piero. Da segnalare inoltre la prova finale fatta registrare da Ignazio Abate. Nell’elenco dei neoallenatori Uefa A anche Gianluca Curci, Massimo Maccarone, Marcelo Otero, Stefano Torrisi
Da Daniele De Rossi, collaboratore del Ct Mancini durante l’ultimo Europeo vinto dagli azzurri, ad Alessandro Del Piero, passando per Christian Vieri: sono stati ufficializzati dal Settore tecnico della Figc i nuovi allenatori Uefa A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver seguito le 210 ore di formazione del programma didattico, gli allievi hanno sostenuto lo scorso giovedì 14 ottobre a Coverciano gli esami finali del corso, con prove orali su tutte le materie e con un test pratico in cui hanno proposto delle esercitazioni su un tema di allenamento.
La qualifica Uefa A rappresenta il secondo massimo livello per un tecnico a livello europeo. Con questa abilitazione ottenuta adesso i neoallenatori potranno guidare tutte le formazioni giovanili (comprese le Primavera), tutte le squadre femminili (incluse quelle partecipanti alla Serie A) e le prime squadre maschili fino alla Serie C; potranno inoltre essere tesserati come allenatori in seconda sia in Serie B che in Serie A maschile.
Alla luce della votazione ottenuta, i migliori del corso sono risultati essere – fa sapere la Figc – Daniele De Rossi e Alessandro del Piero. Da segnalare inoltre la prova finale fatta registrare da Ignazio Abate. Tra gli altri neoallenatori figurano i vicecampioni europei del 2012, Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, il collaboratore tecnico di Paolo Nicolato nella Nazionale under 21, Daniele Gastaldello, e altre vecchie conoscenze del massimo campionato come Alessandro Matri, Giampaolo Pazzini e David Pizarro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: Colantuono,il possibile per la salvezza
‘Contro l’Empoli le tante assenze non possono essere un alibi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
22 ottobre 2021
13:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono carico a mille, ricordo gli ultimi sei mesi vissuti qui.
Per mia sfortuna li ho vissuti con uno stato d’animo un po’ particolare per motivi personali.
La scelta di ritornare, quindi, per me è stata molto facile, vuoi perché allenare in serie A è una chance importante ma farlo a Salerno, poi, è un valore aggiunto”. Così Stefano Colantuono, neo allenatore della Salernitana, ha presentato la sfida di domani contro l’Empoli. “Ad alcune defezioni, già note purtroppo, se ne sono aggiunte altre. Ci dispiace molto ma non possiamo permetterci la possibilità di piangerci addosso e pensare a chi non c’è. Dobbiamo affrontare la partita in maniera importante”. Il tecnico romano ha voluto rivolgere un messaggio anche a Fabrizio Castori. “Voglio salutarlo con grande affetto e stima. È uno degli amici al quale sono più legato nel mondo del calcio. Lo conosco da una vita. Non sono parole di circostanza.
Quando va via un allenatore è una sconfitta di tutti. Lui è riuscito in un’impresa storica, riportare la Salernitana in serie A. Mi auguro nel mio piccolo di poter centrare un traguardo importante come la salvezza”. Per Colantuono, in ogni caso, “la Salernitana è una squadra viva” e, per quanto mostrato in alcune partite, “le mancano almeno tre punti in classifica”.
Non è mancato, infine, un messaggio per i tifosi: “Salerno e la sua gente sono come avere un giocatore in più, qui veramente spingono. Il tanto amore in alcune circostanze ti può portare anche ad essere più critico. L’unica cosa che possiamo chiedergli è di avere pazienza, qui bisogna fare un lavoro che se sarà si svilupperà nel tempo, dovremo avere grande pazienza ma non dobbiamo disperdere questa grande risorsa. Dobbiamo portare la gente dalla nostra parte, dimostrando che non lesineremo nessun tipo di energia. Noi faremo il possibile per conquistare la permanenza in serie A”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Genoa 3-2
Granata soffrono nella ripresa, Ballardini è penultimo e traballa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
21:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domina il primo tempo e soffre nel secondo, ma alla fine trova i tre punti: il Toro di Juric torna al successo nell’anticipo della nona giornata contro il Genoa.
Sanabria e Pobega sembrano affondare il Grifone nei primi 45′, poi le reti di Destro e Caicedo, intervallate dal tris di Brekalo, fanno paura ai padroni di casa.
Alla fine è 3-2, il Toro si porta al decimo posto della classifica. I rossoblù sono penultimi e la panchina di Ballardini, bravo comunque a tenere in partita la sua squadra, traballa. Non è ancora il momento di Belotti, Juric punta nuovamente su Sanabria: il paraguayano agisce da prima punta con Linetty e Brekalo alle sue spalle, Praet parte dalla panchina. Buongiorno fa rifiatare Rodriguez, gli esterni sono Singo e Ansaldi, nella mediana insieme a Pobega c’è Lukic. Sirigu torna per la prima volta a Torino e viene applaudito dai suoi ex tifosi, poi Ballardini schiera il tandem offensivo Ekuban-Destro. Nel primo quarto d’ora di gara c’è tutto il Toro che vuole Juric: duelli a tutto campo, pressing alto e palleggio rapido. Così arriva anche il vantaggio, con Sanabria che al 14′ scappa alle spalle di Fares e insacca di testa il cross perfetto di Ansaldi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Genoa prova a farsi vedere ma Milinkovic-Savic resta inoperoso, e alla mezz’ora arriva il raddoppio dei padroni di casa: Sanabria è ancora protagonista, questa volta in versione assist-man con il passaggio decisivo per Pobega il quale, con un diagonale di sinistro, batte Sirigu per la seconda volta. La reazione dei rossoblù è più rabbiosa, la prima occasione della partita arriva al 33′ con la girata di destro che viene respinta da un attento Milinkovic-Savic. “Vi vogliamo così” l’urlo della Maratona che accompagna la squadra di Juric al rientro negli spogliatoi, segnale che il Toro è davvero piaciuto nella prima frazione di gioco. Ballardini comincia la ripresa inserendo Kallon e Galdames per Ghiglione e Toure ma si becca il tris granata, annullato da Giacomelli e dal Var per un intervento falloso di Djidji nell’azione del gol. Juric comincia a pensare al Milan e all’ora di gioco toglie Singo, Linetty e Sanabria per lanciare Vojvoda, Praet e Belotti, la retroguardia si distrae e Destro colpisce, riaprendo così una partita che sembrava in mano ai granata. Brekalo riporta a due le marcature di vantaggio sfruttando l’assist di Praet, all’80’ Caicedo accorcia nuovamente le distanze facendo vivere un finale da brividi a Juric e ai suoi ragazzi. Milinkovic-Savic trema sulla punizione di Rovella a tempo quasi scaduto, il pallone termina fuori sfiorando il palo. Finisce 3-2, Juric torna a un successo che mancava dal 17 settembre e si affaccia nella parte sinistra della classifica. Per Ballardini è la quinta sconfitta in nove giornate: se domani la Salernitana dovesse battere l’Empoli, il Grifone si ritroverebbe all’ultimo posto. E la sua panchina resta traballante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Sampdoria batte Spezia 2-1
2-1 nel derby ligure, prima vittoria in casa per i blucerchiati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
21:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Sampdoria si riprende casa sua: prima vittoria al Ferraris in questo campionato.
Sono tre punti pesantissimi nel derby ligure contro lo Spezia: finisce 2-1 per la squadra di D’Aversa (questa sera in tribuna per squalifica) trascinata da Antonio Candreva.
I blucerchiati rialzano la testa dopo una fase difficile, adesso le sfide ravvicinate contro Atalanta e Torino non fanno paura. E il tecnico si tiene stretta la panchina doriana che poteva scricchiolare in caso di sconfitta. I ragazzi guidati da Thiago Motta hanno pagato la scarsa lucidità negli ultimi 16 metri. Ma il merito va soprattutto ad una Sampdoria che ha avuto l’approccio perfetto: squadra aggressiva e capace di imporre un ritmo alto. E poi la differenza è stata nelle giocate di Candreva che ha portato il Doria nella corsia di sorpasso. Prima la punizione dai 25 metri trova l’involontaria deviazione di Gyasi che inganna Provedel. Siamo al 14′ e la Sampdoria ha la capacità di mettere pressione allo Spezia alla ricerca del raddoppio: così il 2-0 arriva poi al 36′. Dalla destra Gabbiadini si accentra e scarica per Candreva che prende la mira e fulmina il portiere spezzino sul palo più vicino. Un doppio vantaggio che permette alla squadra blucerchiata di gestire al meglio la reazione avversaria, in difesa sbagliano pochissimo gli uomini di D’Aversa. Le occasioni per gli aquilotti sono praticamente zero. Nella ripresa i boys di Thiago Motta alzano il baricentro per dare sostanza ad un gioco che non riesce a trovare lo sbocco negli ultimi sedici metri. Anche il giro di carte del mister con l’ingresso di Verde e Nzola non riesce a produrre gli effetti giusto. La Sampdoria limita i rischi, Audero deve soltanto fare i conti con l’ordinaria amministrazione ma nello stesso tempo i blucerchiati sanno mettere il turbo quando ripartono in contropiede. C’è la traversa di Bereszynski su assist del solito Candreva che potrebbe chiudere definitivamente i giochi al 30′ poi all’ultimo sospiro del match il missile di Verde finisce all’incrocio dei pali: minuto numero 95′, gioia solo per le statistiche. La Samp aveva già accelerato verso il traguardo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Salernitana-Empoli 2-4, notte fonda per i campani
Avvio choc per il subentrato Colantuono: finisce 2-4 tra i fischi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
24 ottobre 2021
00:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ritorno di Stefano Colantuono sulla panchina della Salernitana è tutto da dimenticare.
Nel match d’esordio, l’Empoli espugna l’Arechi 4-2, rifilando ai granata una sconfitta pesantissima in chiave salvezza.
I padroni di casa pagano un primo tempo sciagurato, caratterizzato da un approccio debole grazie al quale i toscani riescono ad ipotecare la vittoria già nei primi 15′ (0-3 al 13′). La Salernitana resta con la testa negli spogliatoi e per l’Empoli è sin troppo facile colpire ed affondare il cavalluccio marino. La cronaca
Nemmeno centoventi secondi e i toscani mettono la partita in discesa: Bandinelli serve Pinamonti con un filtrante, l’attaccante classe ’99 si inserisce tra Strandberg e Jaroszynski e di precisione batte Belec. I padroni di casa provano a reagire quasi subito: Ribery (8′) lancia a rete Simy che salta Vicario e deposita in fondo al sacco la palla del pari ma il gioco era fermo per offside. Il tentativo del nigeriano, tuttavia, resterà l’unico sussulto di un primo tempo da horror per la Salernitana. Tra il 10′ ed il 15′, infatti, l’Empoli chiude i conti: prima Haas (11′) pesca in area Cutrone che, come era accaduto in occasione del vantaggio, prende il tempo alla difesa e batte Belec. Sessanta secondi dopo è Strandberg a depositare la palla alle spalle del suo portiere su cross di Henderson per Cutrone. L’Empoli controlla in scioltezza e poco prima dell’intervallo serve il poker: Belec (44′) dice di ‘no’ a Pinamonti stendendosi sulla sua sinistra ma nell’occasione Strandberg entra duro sull’attaccante toscano. Dopo essere stato richiamato al Var, Doveri concede il penalty: dagli undici metri va proprio Pinamonti che batte Belec con un ‘cucchiaio’ che fa arrabbiare il portiere, fermato dai compagni sulla via della corsa verso l’autore del quarto gol Si va al riposo sul risultato di 4-0 in favore dei toscani e tra i fischi assordanti dell’Arechi che se la prende con calciatori e dirigenza. Colantuono ad inizio ripresa si gioca una tripla sostituzione e la scossa sortisce, in parte, gli effetti sperati. Dopo 2′ Ranieri raccoglie un assist di Ribery e da ottima posizione accorcia le distanze. Il gol dà fiducia ai granata che prima sfiorano il 2-4 con Strandberg (Luperto salva sulla linea di porta) e, poi, al 10′ segnano nuovamente con un autogol di Ismajili che devia alle spalle del proprio portiere una conclusione di Kastanos respinta dal palo. La Salernitana inizia a crederci ma l’Empoli è bravo a difendersi con ordine. L’ultimo sussulto agli 11mila dell’Arechi lo regala Djuric che schiaccia bene di testa ma Vicario è attento e salva sulla linea di porta. A fine gara la Salernitana esce tra i fischi dei suoi tifosi, l’Empoli può far festa per un successo pesante contro una diretta concorrente per la salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Ibra o Giroud? Non ho ancora deciso
Milan concentrato su campionato, alla Champions tra 2 settimane
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
22 ottobre 2021
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibrahimovic Ha bisogno di giocare e allenarsi, ha iniziato una settimana fa.
Il minutaggio sarà in crescendo ma devo ancora decidere se partirà dall’inizio lui o Giroud”: Stefano Pioli non scopre le carte del suo Milan alla vigilia della sfida contro il Bologna.
Una partita importante dopo in cui i rossoneri dovranno riscattare la sconfitta di Champions League contro il Porto. “Sono state 48 ore abituali, abbiamo valutato le poche cose positive e le cose negative poi abbiamo cercato di lavorare. Ma con grande concentrazione al campionato, abbiamo tre partite importanti. Poi alla Champions penseremo tra due settimane”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: pieno recupero per Dybala, ci sarà contro l’Inter
L’ultima apparizione dell’argentino risale al 26 settembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarà anche Paulo Dybala nella Juventus che domenica sera affronterà l’Inter.
L’argentino, infatti, ha svolto l’intero allenamento odierno insieme al resto dei compagni: le condizioni della Joya, che quasi un mese fa si era fermato per un problema muscolare, sono in netto miglioramento, il tecnico Allegri potrà contare anche su di lui in vista del derby d’Italia contro i nerazzurri.
Per il numero 10 della Juve si avvicina il ritorno in campo, l’ultima apparizione è datata 26 settembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: ecco il derby d’Italia, la Juve cerca l’aggancio
Ma nerazzurri partono favoriti, come il Napoli con la Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il big match tra Inter e Juve, domenica sera a San Siro, impone a entrambe le squadre di non sbagliare, anche se giocheranno sapendo già il risultato del Napoli capolista, impegnato all’Olimpico con la Roma un paio d’ore prima, e del Milan, in campo domani a Bologna.
Il pronostico Snai per il derby d’Italia pende dalla parte dei padroni di casa, la cui vittoria è data a 2,10, contro il 3,35 del «2» bianconero e il 3,55 del pareggio.

La nona vittoria consecutiva della squadra di Spalletti, ancora a punteggio pieno, è il risultato più probabile per i quotisti, ma il pronostico è comunque equilibrato. Il successo della Roma, reduce dal naufragio in Conference League, vale 2,80, quota leggermente più alta del «2» azzurro, dato a 2,45.
Il pareggio è in quota a 3,45. Il Milan, reduce da una prova molto opaca in Champions League, è comunque favorito, con il «2» a 2,10, la «X» a 3,55 e la vittoria del Bologna a 3,40. Match insidioso anche per la Lazio, che incontra il Verona al Bentegodi. Anche qui prevale il «2», a 2,25, ma il gap con il segno «1», dato a 3,05, non è ampio.
Tra le altre, punti salvezza in palio domani tra Salernitana ed Empoli. Quote equilibrate, con il «2» in lieve vantaggio, a 2,55. Il debutto vincente di Colantuono sulla panchina dei campani si gioca a 2,75, un pareggio interlocutorio è a 3,35.
Nettamente favorita la Fiorentina (1,60) nel match al Franchi con il Cagliari (5,00), così come l’Atalanta (1,40) che ospita l’Udinese (7,25). Il Sassuolo riscuote piena fiducia nella gara interna con il Venezia: segno «1» a 1,60, il blitz degli ospiti è a 5,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oscar: Film sull’ex Inter Bengtsson selezionato da Svezia
Tigers, visibile su tutte le piattaforme
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà “Tigers”, film scritto e diretto da Ronnie Sandahl a rappresentare la Svezia, in lizza per la categoria Miglior Film Internazionale agli Oscar.
E’ un dramma psicologico liberamente ispirato alla storia dell’ex calciatore prodigio Martin Bengtsson, ex dell’Inter che si è ritirato a soli 19 anni, nel 2005 per depressione.
Il film è disponibile in Italia su tutte le principali piattaforme di streaming distribuito da Adler Entertainment. Prodotto dallo svedese Piodor Gustaffson per Black Spark Film insieme a Lucia Nicolai e Marcello Paolillo per Art of Panic (Italia) e Birgitte Skov SF Studios (Danimarca), con SVT e Rai Cinema, Tigers, passato ad Alice della città dove ha vinto il premio come miglior attore italiano emergente (Antonio Bannò).
Nelle parole del regista, Tigers “è una storia sulle tigri del mondo del calcio. Su uomini giovani e ammirati, rinchiusi in gabbie dorate, addomesticati fino a diventare marchi”.  CINEMA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega B: club sono favorevoli alla riforma dei campionati
Assemblea con Gravina, passo fondamentale per sostenibilità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
18:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le società della Lega Serie B, riunite in assemblea in videoconferenza, hanno condiviso “dopo un confronto interno, la necessità di una profonda riforma dei campionati, passo fondamentale per la stabilizzazione e la sostenibilità del sistema, approvando all’unanimità la proposta presentata dal presidente federale, Gabriele Gravina”.
Così in una nota della Lega cadetta, diffusa la termine dell’assemblea.

In apertura di riunione, il presidente, Mauro, Balata ha illustrato “una serie di incontri e di riunioni, di questi giorni, con l’obiettivo di ottenere nuovi ricavi per i club e facilitare l’accesso ai ristori previsti dopo la pandemia”.
Il delegato della Lega Serie B, all’interno della associazione delle leghe europee (Epfl), Paolo Bedin, ha relazionato sulla assemblea svoltasi a Milano e in particolare “ha rappresentato la ferma contrarietà alla proposta di inserimento nel calendario Fifa del campionato mondiale ogni due anni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: Mihajlovic, in emergenza ma col Milan ce la giochiamo
Tecnico rossoblù su arbitraggi, ormai è una lotteria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 ottobre 2021
18:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le difficoltà, in casa Bologna, che domani sera attende il Milan al Dall’Ara, sono oggettive.

Sinisa Mihajlovic non le nasconde: “Viola è appena arrivato, ma è infortunato e non è disponibile”, così come Kingsley.

“Schouten torna, ma è fuori da due mesi e ha al massimo mezzora nelle gambe. Dominguez vediamo, è in dubbio. Ha avuto un problema al soleo, proviamo ma non è certo”. Uomini contati in mediana, con Svanbeg e Soriano unici disponibili. Con loro, Dominguez o Medel: “Non ci sono altre soluzioni, se Nico non recupera gioca Medel, con Binks in difesa”.
Al netto dei problemi, però, Mihajlovic non vuole scuse: “Anche il Milan ha i suoi, tra Covid e infortunati. Sono reduci da una sconfitta in Europa, ma sono secondi, hanno giovani forti e hanno subito solo sette gol. I rossoneri sono una squadra in crescita, ma ce la possiamo giocare e ce la giocheremo: a patto di essere più concreti che a Udine, perché non possono servire 23 tiri per fare un gol, il Milan non ce li concederà”.
Il tecnico chiude tornando a pungere l’arbitro Abisso dopo l’episodio Skorupski-Becao che è costato il pareggio a Udine: “In settimana mi aspettavo che mi chiamassero per dirmi che hanno cambiato le regole, ma a quanto pare non è così. Se adesso si possono fare i blocchi ci adatteremo a questa soluzione e vediamo cosa succede: è una lotteria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: governo italiano si costituisce in giudizio
A difesa della Uefa, presso la Corte di giustizia europea
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
19:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Governo italiano ha deciso di costituirsi a difesa dell’Uefa nel giudizio sulla Superlega incardinato presso la Corte di Giustizia Europea.
Lo rende noto Palazzo Chigi.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Mancini, Inter-Juve non sarà decisiva
Ct ‘a Inzaghi serve tempo. Bianconeri si stanno riprendendo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Inter-Juve penso che sarà una bella partita e non sarà decisiva.
La Juve che insegue deve cercare di vincere ma la gara sarà aperta a ogni risultato”, lo ha detto il Ct della Nazionale, Roberto Mancini, al Premio Giuseppe Colalucci presso il circolo Antico Tiro a Volo di Roma.

Poi sul momento dei bianconeri ha aggiunto: “La Juve si sta riprendendo, ora è importante fare risultato per recuperare”. Su Simone Inzaghi, invece, prende tempo: “E’ arrivato da tre mesi, ha bisogno di ambientarsi. L’Inter deve vincere tutte le partite e non è scontato che ciò accada”. Sugli italiani in campo domenica sera ha concluso: “Mi danno sempre soddisfazione ma credo siano troppo pochi rispetto a quello che gli italiani possono fare. Locatelli e Barella? Hanno in mano il loro futuro e saranno importanti per le loro squadre e per la nazionale.
Importante giochino a questi livelli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Genoa 3-2
Granata sempre avanti. La squadra ospite reagisce troppo tardi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
20:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino batte Genoa 3-2 (2-0) nell’anticipo della 9/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputata sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino di Torino.
I gol: nel primo tempo Sanabria e Pobega per il Torino al 14′ e al 31′; nel secondo tempo Destro per il Genoa al 24′, Brekalo ancora per i granata al 32′ e Caicedo per i liguri l 35′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Rabiot negativo al Covid, torna a disposizione
In vista dell’atteso ‘Derby d’Italia’ contro l’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
20:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Adrien Rabiot è guarito dal Covid-19.
Il centrocampista “ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) – informa la Juventus -: l’esame ha dato esito negativo, il giocatore è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare”.
Il francese, dunque, torna a disposizione di Massimiliano Allegri e si riunirà al resto del gruppo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: gm Pinto non ritira premio per ‘rispetto tifosi’
Messaggio al ‘Colalucci’, serata Bodo dolorosa per tutti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
22 ottobre 2021
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ringrazio gli organizzatori del premio Colalucci per aver pensato di conferirmi questo riconoscimento cosi prestigioso.
Mi ha fatto piacere leggere tra le motivazioni che – in un periodo di grande difficoltà per il calcio a livello mondiale – abbiamo gettato con la proprietà le basi per un futuro migliore e stabile per il Club” lo ha detto in una nota il gm della Roma, Tiago Pinto, dopo aver ricevuto il premio Giovanni Colalucci.

“Tuttavia, come comprenderete, il rispetto che nutro nei confronti dei tifosi della Roma e della Roma stessa non mi consente di ritirare questo premio all’indomani di una serata così dolorosa per tutti noi” ha spiegato così il la sua assenza alla premiazione il dirigente giallorosso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: 3-0 a Croazia,terza vittoria Italia verso Mondiali
Ct Bertolini “brave ragazze, atteggiamento giusto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
20:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue con una nuova vittoria la corsa dell’Italia femminile verso il Mondiale del 2023.
Davanti ai 1.700 tifosi presenti allo stadio ‘Teofilo Patini’ di Castel di Sangro (L’Aquila) arriva il secondo successo con la Croazia – il terzo nel girone di qualificazione – che consente alla nazionale guidata da Milena Bertolini di mantenere la vetta del Gruppo G.
Una serata impreziosita dal ritorno in campo di Guagni e dalla prima rete in azzurro di Pirone, che ha chiuso la partita dopo l’uno-due iniziale firmato da Cernoia e Girelli.
Le azzurre, nonostante le tante occasioni create, hanno più volte graziato le croate, non riuscendo a chiudere subito il match come auspicato alla vigilia dalla Ct, che ha però apprezzato lo spirito con cui sono scese in campo le sue calciatrici: “Faccio i complimenti alle ragazze perché hanno avuto l’atteggiamento giusto, soprattutto nei primi minuti di gioco – ha dichiarato subito dopo il fischio finale -. Con il passare dei minuti ci siamo abbassate un po’ troppo ma nella ripresa abbiamo ripreso a giocare come sappiamo anche se essere avremmo dovuto più precise e più ciniche. Questo è l’aspetto su cui dobbiamo lavorare”.
Martedì Gama e compagne scenderanno in campo a Vilnius (ore 17.30, diretta su Rai 2) per sfidare le padrone di casa della Lituania, ancora a quota zero punti dopo aver perso contro Svizzera e Romania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Toro: Juric “sono strafelice, ci voleva una vittoria così”
“Potevamo segnare di più, dobbiamo aumentare fluidità palleggio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
21:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi sono strafelice, ci voleva una vittoria così: abbiamo commesso qualche errore, ma per adesso voglio godermi il successo e pensare alle cose positive”: ai microfoni di Dazn, il tecnico del Torino Ivan Juric festeggia i tre punti conquistati contro il Genoa.
“Potevamo segnare di più, dobbiamo crescere nella fluidità del palleggio – spiega l’allenatore dopo il 3-2 rifilato al Grifone – ma adesso abbiamo più soluzioni in attacco: avere due attaccanti come Sanabria e Belotti non è un problema ma una risorsa, il paraguayano ha fatto un gol e un assist e il Gallo mi sembrava tornato quello di due anni fa”.

Martedì la trasferta contro il Milan a San Siro: “E’ una delle candidate allo scudetto, è un campionato equilibrato dove mi sembra che le prime sette in classifica siano tutte sullo stesso livello”: Juric vede così la corsa al titolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sampdoria-Spezia 2-1
I doriani avanti di due gol, lo Spezia reagisce in ritardo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
22:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria batte Spezia 2-1 (2-0) nell’anticipo odierno della 9/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Luigi Ferraris di Genova.
I gol: nel primo tempo autogol di Gyasi dello Spezia al 15′, Candreva per la Sampdoria al 36′; nel secondo tempo Verde per gli ospiti al 49′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: emergenza difesa per Firenze, si ferma Godin
Retroguardia da inventare per Mazzarri, out anche Walukiewicz
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 ottobre 2021
10:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Emergenza difesa per il Cagliari contro la Fiorentina: si ferma Godin.
Ieri per il difensore uruguaiano solo terapie per un’infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro.
Il giocatore ha avvertito subito dolore e non ha partecipato alla seduta con i compagni. Tutti d’accordo: inutile forzare. A questo punto dovrebbe saltare la gara con la Fiorentina: lo stop sarà importante per tentare un recupero in vista della gara con la Roma di mercoledì. Una tegola per Mazzarri che adesso dietro ha gli uomini contati: anche Walukiewicz ha svolto allenamento personalizzato e difficilmente sarà disponibile per la partita al Franchi. Il tecnico, che dovrà fare a meno anche di Dalbert, potrà contare sul recupero di Ceppitelli: accanto a lui schiererà Caceres e Carboni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri ‘Inter favorita scudetto, ma non decisiva’
“Ci sono tante aspettative, sarà una bellissima serata”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
12:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una bellissima serata, ci saranno circa 60 mila spettatori e si torna a vivere le gare in un altro modo.
Ci sono tante aspettative da una parte e dall’altra e verrà fuori una bella partita, l’Inter è la favorita per vincere lo scudetto”.
Così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, sul derby d’Italia contro i nerazzurri in programma domani sera a San Siro. E sulla corsa dei bianconeri: “Non è decisiva, non si vince o perdono i campionati per una partita – aggiunge l’allenatore – e penso che fosse molto più decisiva la sfida contro la Roma ai fini della classifica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Koeman al primo Clasico,’panchina? servono vittorie’
Domani Barcellona-Real Madrid: mi sento supportato dal club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pressione sulla mia panchina? L’ho detto tante volte, e non so se devo ripeterlo anche questa volta: mi sento supportato dal club ma so che tutto dipende dai risultati”.
Ronald Koeman e’ al primo Clasico da allenatore, e sa che il suo Barcellona in crisi di risultati (e’ settimo a 5 punti dalla vetta) domani “deve vincere” col Real Madrid, al Camp Nou.
“Non credo ci sia partita che ti mette addosso piu’ pressione, ma fa parte del ruolo dell’allenatore – ha detto il tecnico olandese, piu’ volte sull’orlo dell’esonero in questa stagione – Conosco l’importanza del Clasico, ne ho vinti e persi da giocarore: ma da allenatore e’ il primo, e sara’ completamente diverso”. Jordi Alba, ha concluso Koeman, “è recuperato e pronto a giocare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Marusic, a Verona per fare punti in trasferta
Difensore, ‘Primo gol in A all’Hellas, sono cresciuto molto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 ottobre 2021
14:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni giorno cerchiamo di migliorare sul piano della continuità.
Vogliamo iniziare a fare punti in trasferta, domani vogliamo portare a casa i tre punti.
Abbiamo avuto mister Inzaghi per cinque anni, giocavamo con il 3-5-2.
Con Sarri lavoriamo di più, ha cambiato molto. Siamo uniti e vogliamo dare il massimo per il nostro gruppo”. Lo dice il difensore della Lazio Adam Marusic, presentando in conferenza stampa a Formello la trasferta di domani in casa del Verona.
“Il primo gol in Serie A l’ho segnato contro il Verona, dopo tanti anni credo di essere cresciuto molto. Domani offriremo una grande prova”, ha aggiunto il montenegrino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino; guai muscolari per Ansaldi, si scalda Aina
Nigeriano dovrebbe sostituire l’argentino sulla sinistra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
14:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristian Ansaldi è costretto a un nuovo stop.
L’argentino del Torino, protagonista con un assist nella vittoria di ieri contro il Genoa, deve fare i conti con un “interessamento distrattivo al bicipite femorale della coscia destra”, spiega il club.
Ulteriori esami sono previsti nella giornata di lunedì, per cui sono ancora incerti i tempi di recupero. Di sicuro salterà la trasferta di Milano contro i rossoneri: a San Siro, dunque, il grande favorito per agire sulla fascia sinistra è Ola Aina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: pari con la Roma, Napoli agganciato dal Milan
Mou si riscatta ma non vince. Simeone affossa Lazio, frena Gasp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
24 ottobre 2021
22:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli ferma la sua serie record di vittorie ciccando la nona, ma il pari all’Olimpico le consente di restare in testa insieme al Milan al termine di una vibrante gare senza gol.
La Roma riscatta il tonfo in Europa cercando di più la vittoria, ma l’organizzazione eccellente di Spalletti è difficile da superare.
Il tecnico, come prima Mourinho, viene espulso alla fine. La cronaca
Partita tosta ed equilibrata all’Olimpico con pari finale che serve piu’ al Napoli. La Roma, furente dopo il crollo in Norvegia della squadra B, si batte con intensità, blocca in interdizione molte iniziative della capolista con un ottimo Cristante. Osimhen e Abraham protagonisti, giallorossi meglio all’inizio, poi rinvengono i napoletani. Dopo la grande occasione di Abraham nel primo tempo, un palo e una traversa di Osimhen nel secondo. Grande ardore, nervi tesi, Pellegrini e Mancini sfiorano il vantaggio. Viene espulso Mourinho per doppia ammonizione e alla fine il rosso tocca pure a Spalletti. La Roma ci prova fino al 97′, ha una reazione convincente ma continua a non vincere gli incontri con le grandi. Spalletti puo’ comunque uscire soddisfatto dal suo vecchio stadio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ comunque una serie A da fuochi di artificio: 34 gol prima del posticipo dimostrano la filosofia delle squadre che rischiano per vincere. In attesa dei due turni in cinque giorni si infiamma la lotta per l’Europa: mentre il Milan aggancia il Napoli, frena l’Atalanta, raggiunta dall’Udinese e frana la Lazio, travolta da quattro gol di Simeone che trascinano in alto il Verona di Tudor e spediscono la squadra di Sarri in ritiro. A trarre maggiore giovamento dai due risultati a sorpresa è la Fiorentina che vince facilmente su un Cagliari nuovamente dimesso, con Vlahovic che batte i fischi del Franchi con una magia su punizione. Considerando i progressi di Torino e Sassuolo, tutti i giochi sembrano ancora possibili.
Zoppica l’Atalanta dopo la fatica infruttuosa a Manchester. L’Udinese ha perso il giocoliere De Paul ma ha trovato un attaccante di razza, Beto, forte e massiccio, che rimedia un pari segnando il terzo gol della sua stagione. Gasperini, come a volte gli accade, viene espulso ma, oltre alla stanchezza dell’Old Trafford, pesa la mancanza di tre centrali che costringono De Roon ad arretrare. Crea occasioni la Dea, la i friulani rispondono a tono. Un palo per parte, Molina e Ilicic, passa l’Atalanta con Malinovski, ma l’Udine spinge con caparbieta’ e trova il pari nel recupero: il portoghese si libra in alto come il suo connazionale Ronaldo e segna di testa castigando i padroni di casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Verona di Tudor e’ una cosa seria: sembrano tornati i tempi di Juric e i veneti fanno lo sgambetto alla Lazio con un spietato 4-1 frutto di un poker del Cholito Simeone che castiga l’ex squadra di suo padre mettendo in difficoltà Maurizio Sarri che, dopo Bologna, subisce un altro ko da una squadra con meno ambizioni. In Italia per Simeone sono 56 gol e l’unica tripletta l’aveva riservata sempre a Sarri in un Fiorentina-Napoli di tre anni fa. Anche la Lazio paga la mancanza dei due centrali titolari: Patric e Radu fanno il possibile, che non e’ molto. Simeone e’ scatenato ma due assist sono mirabili creazioni di Caprari, e il terzo e’ un gran tiro dell’argentino, il quarto un colpo di testa. Immobile e una traversa di Milinkovic Savic illudono della possibilita’ di un recupero, ma il Verona, gestisce, controlla e travolge la Lazio. Che ora, per volonta’ di Lotito e Sarri, va in ritiro in vista del turno infrasettimanale contro la Fiorentina. La squadra di Italiano comincia a pensare in grande: vince facilmente col Cagliari dell’ex Caceres e si proietta nella mischia per l’Europa. Osservato speciale, Dusan Vlahovic passa un pomeriggio complicato che si chiede in gloria. Fischiato per il mancato rinnova del contratto, lascia a Biraghi il rigore del 2-0, ma poi si incarica di siglare il 3-0 con una punizione perfetta. La Fiorentina gioca bene, diverte il suo pubblico, non alza il piede dall’acceleratore. Il primo gol lo segna Gonzales, il Cagliari resta a guardare vanificando i progressi delle ultime gare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari senza Godin a Firenze a caccia di conferme
Mazzarri: più sereni, ma gara difficile, puntiamo su prestazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 ottobre 2021
16:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari cerca conferme e via di uscita dalla zona retrocessione.
La partita della possibile svolta è domani al Franchi con la Fiorentina, la squadra che ha lanciato Mazzarri da giocatore.
Per il tecnico rossoblu un grosso problema da risolvere: contro Vlahovic deve reinventarsi la difesa per il forfait di Godin e il mancato recupero di Walukiewicz. In casa viola bottino di soli tre punti. “Un caso – ha detto Mazzarri nell’incontro stampa della vigilia – la squadra gioca bene. È una partita difficile, ma noi dobbiamo fare il nostro calcio, essere più fluidi nella fase di possesso”.
Molte assenze, tra queste anche quella dell’ex Dalbert. “Non mi piace parlare di chi non c’è – ha chiarito il tecnico – ma chi gioca deve fare bene. E dobbiamo essere sempre più squadra, cercare di fare male a tutti indipendentemente da chi abbiamo davanti”. Un Cagliari che si trasforma. “Anche Nandez sta facendo cose diverse – ha ricordato l’allenatore – può giocare in diversi ruoli, per domani ho un’idea ma non la svelo. Per il resto stiamo crescendo, ma gli automatismi possono migliorare di partita in partita”. La squadra dovrà stare attenta anche agli episodi. “Con la Sampdoria abbiamo fatto buone cose ma ci è andata anche bene – ha ammesso – Bisogna puntare sulla prestazione per far girare gli episodi dalla nostra parte”. Con la prima vittoria morale più alto. “Viviamo di risultati le facce sono più serene – ha confermato Mazzarri – Ma non dobbiamo pensare che questa vittoria ci abbia fatto diventare invincibili: anch’io sono curioso di vedere come si comporterà la squadra. Ho preparato diverse soluzioni, ma non posso anticipare moduli”.
Pavoletti? “Al momento il Cagliari non può permettersi tre punte – ha spiegato – I due che giocano stanno facendo bene, ma ogni volta che posso io Pavoletti lo metto dentro. È importante rispettare gli equilibri per non sbandare. Farias? Sta facendo bene in allenamento: ha delle caratteristiche buone per entrare in partita in corso, lo tengo in considerazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Juventus 1-1, Dybala replica a Dzeko
Polemiche per rigore del pareggio nel finale, Inzaghi espulso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
08:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il veleno è tutto nel finale, come quasi ogni Inter-Juventus che si rispetti.
Anche perché il resto della sfida, stavolta, non è che offra chissà quale spunto, se non mettere in mostra le tante difficoltà dei nerazzurri di Inzaghi e dei bianconeri di Allegri.
Cinque minuti al fischio finale, Inter avanti dal 17′ grazie a Dzeko, c’è un contatto tra Dumfries e Alex Sandro in area: l’arbitro Mariani ad ampi gesti fa segno che non c’è nulla e lascia correre, salvo tornare sui suoi passi poco dopo, quando viene richiamato al Var tra i fischi di tutti i quasi 60mila di San Siro. Anche perché il fischietto concede il rigore, che Dybala trasforma per il definitivo 1-1. Gol che Simone Inzaghi vede dagli spogliatoi, espulso da Mariani per proteste. Un punto che non solo non aiuta, ma nemmeno risolve i problemi delle due squadre, ora ancora più lontana dalla vetta occupata da Milan e Napoli e soprattutto alle prese con difficoltà in campo. L’Inter che fatica a chiudere le gare una volta passata in vantaggio, con i cambi che incidono sempre in maniera negativa. La Juventus che invece fatica sul piano del gioco a creare occasioni, salvata questa volta da un rigore che rappresenta, di fatto, l’unica vera opportunità della ripresa dei bianconeri, nonostante l’ingresso di Chiesa e Dybala.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per una sera, Inzaghi (che perde Vidal per una leggera sindrome influenzale in mattinata) lascia da parte il fioretto e sceglie un’idea di gioco più contiana, con difesa bassa e particolare attenzione a non lasciare pericolose ripartenze ai velocisti bianconeri. Da parte sua, Allegri sorprende con la scelta di Kulusevksi punta insieme a Morata, mossa che serve a poco però perché sia lo svedese che lo spagnolo sono praticamente impalpabili. L’inizio di gara è di marca nerazzurra, spinta da un San Siro praticamente tutto esaurito. E la sfida prende un binario interista quando i bianconeri devono rinunciare a Bernardeschi, ko per un problema alla spalla. ,entre la panchina valuta se l’esterno ex Fiorentina può proseguire, infatti, l’Inter passa in vantaggio: destro da fuori di Calhanoglu che sbatte sul palo, Dzeko è il più lesto, sul filo del fuorigioco, ad andare sulla respinta, insaccando a porta vuota il suo settimo gol in campionato (eguagliati i numeri della scorsa stagione alla Roma). La reazione bianconera è poca cosa, giusto un destro da fuori di Cuadrado. Cambia poco, per la Juventus, anche nella ripresa quando Allegri decide di mischiare le carte in tavola facendo entrare sia Chiesa che Dybala, al rientro dopo l’infortunio. L’argentino si fa vedere con una punizione su cui Handanovic si salva in affanno, ma di fatto è l’unico lampo bianconero, mentre l’Inter avrebbe con Perisic l’occasione per chiudere la sfida, ma il croato calcia alto in contropiede. E proprio sulla sostituzione dell’ex Bayern che gira la gara, perché Inzaghi sceglie Dumfries, che, dopo 20′ di anonimato, diventa protagonista in negativo con il tocco discusso su Alex Sandro. La Juve si salva, l’Inter si mangia le mani, anche perché il Milan ora è già lontano sette punti. E tra due settimane il derby potrebbe già essere decisivo nella corsa scudetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna rimane in 9, alla fine si arrende al Milan
Rossoblù sfiorano impresa con Barrow,poi segnano Bennacer e Ibra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
00:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Notte di follia calcistica al Dall’Ara, notte da prima della classe per il Milan, che in serie A, in emergenza, dimentica le amarezze di Coppa e torna alla vittoria: ma quanta fatica, a dimostrazione che la Champions ha lasciato scorie fisiche e mentali.
Serve un’invenzione di Bennacer a 5 minuti dalla fine per piegare un Bologna che era rimasto in nove (e in dieci già dal 20′ pt per il rosso a Soumaoro) ma era stato capace di recuperare un doppio svantaggio.
Ma dopo aver sfiorato l’impresa, ha dovuto arrendersi e alla fine un destro di Ibrahimovic ha chiuso la gara. La cronaca
Eppure era sembrato che al Milan fossero bastati 20′ per mettere in ginocchio il Bologna: l’uno-due è firmato da Leao e Calabria tra il 16′ e il 35, ma quattro minuti dopo il primo gol, quindi al 20′, c’erano stati il lancio di Kjaer per Krunic e il rosso a Soumaoro, che aveva steso il milanista prima dell’ingresso in area di rigore: gol e vantaggio numerico, partita finita per le nuove polemiche del Bologna, che aveva invocato il giallo in virtù del fatto che Krunic non sarebbe arrivato sul pallone anticipato da Skorupski. Ma se in casa rossonera è notte da prima della classe, in casa Bologna è una notte di rabbia e amarezza. I padroni di casa partono bene, sfiorano il gol con colpo di testa di Arnautovic su corner di Svanberg e uscita da rivedere di Tatarusanu. Ma a Skorupski, dopo le polemiche di Udine per il blocco di Becao, va pure peggio e questa volta il polacco fa tutto da solo: sul corner di Tourè che vale il 2-0, l’uscita è sbagliata e la smanacciata rimette in gioco il pallone, con Calabria che arriva in corsa per la rete. Sul primo gol, invece, è di Barrow e De Silvestri il pasticcio e sulla palla persa Ibrahimovic imbecca Leao, la cui conclusione è deviata da Medel e trova uno Skorupski già in ginocchio. Partita finita? Macchè. Inizio ripresa accade l’impensabile: autorete di Ibra al 4′ su corner di Barrow, che 3′ minuti dopo trova i 2-2 imbeccato da Soriano. E il Bologna sembra in controllo. Soriano si fa cacciare per fallo violento, ma sono Arnautovic e Theate a sfiorare il vantaggio in 9 contro 11. Entra Giroud a fare coppia con uno spento Ibra, e nel finale è Bennacer a trovare la giocata da tre punti, con lo svedese che si rifà di una notte complicatissima con la rete del 4-2 definitivo. Così la maledizione rossonera colpisce ancora al Dall’Ara, dove i rossoblù di casa hanno sconfitto l’ultima volta il Diavolo nel lontano 10 marzo 2002.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
81 anni Pelé, ‘dov’è la torta?’
Il Brasile rende omaggio a O Rei, ancora in convalescenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
23 ottobre 2021
17:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Reduce da un mese di ricovero nell’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove è stato operato per un tumore al colon, Pelé sta festeggiando in famiglia l’81/o compleanno, che è oggi.
E tutto il Brasile, come sempre, rende omaggio a O Rei, con messaggi di nomi celebri, come Zico, Neymar, Rivelino, Tostao, Ronaldo Fenomeno, Junior e tanti altri, e gente comune.
Anche la federcalcio brasiliana, la Cbf, gli ha inviato via social gli auguri.
Come auto-celebrazione, il tre volte campione del mondo ha postato su Instragram di una sua foto mentre mangia un pezzo di un dolce fatto a forma di campo di calcio con tanto di porte, e la didascalia “il mio compleanno sta arrivando. Avete già preparato la torta?”.
A render ancor più bello il compleanno di O Rei, c’è anche la notizia che suo figlio Edinho, 51 ex portiere del Santos con storie di droga alle spalle, è stato ingaggiato dal Londrina, club di Serie B come allenatore dell’equivalente della Primavera italiana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho ‘Io infelice? Bugia, capisco situazione club’
Tecnico, ‘proprietà attuale ha ereditato errori fatti da altri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 ottobre 2021
19:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I Friedkin hanno ricevuto in mano tanti errori che altri hanno fatto.
Tiago Pinto lo stesso.
La proprietà ha speso tanti soldi per fare bene. Sono stati spesi soldi per pulire e cercare di creare condizioni per un progetto che ha bisogno di tempo”. Lo ha detto Josè Mourinho nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Napoli tornando sulla sconfitta con il Bodo/Glimt. Poi ha continuato: “Quando qualcuno dice che Mourinho non è contento è una bugia, e non poteva essere più grande. Mourinho vuole più calciatori? Sì, come tutti ma non sono uno str… e ho rispetto per i Friedkin e per Tiago Pinto. Accetto la situazione e la capisco”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anticipo Serie A: Sassuolo-Venezia 3-1
Gol Okereke illude gli ospiti, poi salgono in cattedra emiliani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
21:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo-Venezia 3-1 in una partita della 9/a giornata di Serie A giocata al Mapei Stadium.
Queste le reti: nel pt 32′ Okereke, 37′ Berardi, nel st 5′ Henry (autogol), 21′ Frattesi.
All’incontro hanno assistito 4.482 spettatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anticipi Serie A: Bologna-Milan 2-4
Rossoblù restano in 9 ma sfiorano impresa prima di arrendersi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna-Milan 2-4 nell’ultima partita di oggi della nona giornata di Serie A, giocata al Dall’Ara.

Queste le reti: nel pt 16′ Leao, 35′ Calabria; nel st 4′ Ibrahimovic (autorete), 7′ Barrow, 39′ Bennacer, 45′ Ibrahimovic.

Bologna in dieci dal 20′ pt per l’espulsione di Soumaoro per fallo su chiara occasione da gol, e in nove dall’11’ st per il rosso a Soriano (condotta violenta). Con il successo di questa sera i rossoneri di Stefano Pioli tornano in testa alla classifica, con 25 punti e una partita in più rispetto al Napoli, che è a quota 24 e domani affronta la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic, l’arbitro? non ho voglia di parlarne
‘Bologna in undici superiore al Milan, loro hanno fatto poco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono arrabbiato, ma dispiace per come si è messa la gara.
Mi sono promesso di non parlare più degli arbitri: la mia squadra ha pareggiato la partita con l’uomo in meno, poi in nove contro undici c’è stata anche un’occasione per andare in vantaggio.
In undici siamo stati superiori al Milan, loro hanno creato poco”. Così, dai microfoni di Sky Sport, Sinisa Mihajlovic commenta la sconfitta del suo Bologna contro il Milan. “I miei ragazzi devono essere orgogliosi per quanto fatto – continua Mihajlovic -, hanno dimostrato di essere forti”. Ma ora il Bologna se la può giocare con tutte le squadre? “Oggi abbiamo perso punti ma abbiamo vinto nello spirito e nel coraggio – risponde -. Mi dispiace per la squadra, alla fine i giocatori erano veramente stremati: è stato difficile giocare prima in dieci e poi in nove, non so come sarebbe finita se il Milan non avesse trovato il jolly con Bennacer”. E l’arbitraggio? “Non ho voglia di parlare di niente.
Se l’arbitro ha preso una decisione, ha preso quella giusta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Theo Hernandez è guarito dal Covid-19
Il francese era risultato positivo dopo impegni con Nazionale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 ottobre 2021
10:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Theo Hernandez è risultato negativo al Covid.
Lo annuncia il Milan in una nota.
Il francese era risultato positivo dopo gli impegni con la Nazionale nella fase finale della Nations League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arbitri: doppio tesseramento, il primo corso all’epilogo
Progetto Aia verso la conclusione. Quattro allievi calciatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
12:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La grande sfida lanciata dal presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Alfredo Trentalange, sta per tagliare il primo, fondamentale traguardo.

Domani, nella Sezione Aia di Carrara, si chiuderà il corso per arbitri iniziato a fine agosto.
Tiziano Reni, presidente del Comitato regionale arbitri, e Francesco Gnarra, responsabile del corso arbitri, esamineranno i 12 candidati: la particolarita’ è che tra questi ci saranno anche quattro calciatori tesserati in club del comprensorio. Il primo passo del progetto ‘doppio tesseramento’, che è uno dei cavalli di battaglia del nuovo corso arbitrale. Francesco Cecchini, presidente della Sezione Aia di Carrara, ospiterà questo momento importante. Il primo, che si preannuncia di una lunga serie, in Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, con l’Atalanta torna Quagliarella
A centrocampo si spera nel recupero di Ekdal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
24 ottobre 2021
13:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La novità principale nella Sampdoria che mercoledì’ affronterà l’Atalanta al Ferraris sarà il ritorno dal primo minuto di Fabio Quagliarella che aveva giocato solo uno spezzone di gara nel finale venerdì scorso con lo Spezia.
L’idea è quella di tornare al 4-4-2 come modulo con Quagliarella e Francesco Caputo a guidare la linea offensiva e con Manolo Gabbiadini in partenza dalla panchina per tirare il fiato anche perché poi sabato ci sarà la gara col Torino.
A centrocampo sicure le assenze degli infortunati Verre e Damsgaard mentre si spera di recupera Ekdal che questa mattina ha effettuato una parte di allenamento insieme al resto del gruppo. Torna a disposizione il norvegese Thorsby che ha scontato il turno di squalifica e dunque andrebbe a far coppia in cabina di regia con lo svedese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Udinese 1-1
Entrambe le reti del match sono arrivate nel secondo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta e Udinese 1-1 (0-0) nell’anticipo della 9/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno del Gewiss Stadium di Bergamo.
I gol: nel secondo tempo Malinowskiy per i padroni di casa all’11’ e Beto per gli ospiti al 49′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese; Gotti, non l’abbiamo data per persa
‘Sul vantaggio dell’Atalanta c’era un fallo su Udogie’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
24 ottobre 2021
15:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato premiato lo spirito: non abbiamo dato la partita per persa”.
Luca Gotti esulta in sala stampa a Bergamo per l’1-1 acciuffato da Beto allo scadere: “Ci ha fatto vedere tanto fin dai primi giorni di allenamento, poi ai verdetti ci pensa il campo.
Sta raccogliendo quanto semina”, ha affermato l’allenatore dell’Udinese.
“Il piano di partita del primo tempo ci ha lasciato tre o quattro volte i presupposti per fare male all’Atalanta: dovevamo chiudere gli spazi e sfruttare quelli che eventualmente si sarebbero aperti – ha proseguito -. L’idea di schierare Molina da attaccante vicino a Pussetto e a Beto intendeva agevolare l’uno contro uno e gli inserimenti: in settimana ho detto a Naheul di buttarsi ogniqualvolta se ne fosse aperta la possibilità”.
Infine, sull’arbitraggio: “Come capita durante la partita ci sono interpretazioni diverse: da bordocampo c’è una visuale parziale, c’era un mezzo fallo su Udogie in occasione del vantaggio atalantino. Poi c’è stato un fallo laterale prima dell’1-0”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta; Gasperini, espulso da un ragazzino
‘Gli arbitri sono professionisti, ci mettano la faccia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
24 ottobre 2021
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Perché mi devo far sventolare dei cartellini da dei ragazzini?”.
Gian Piero Gasperini dalla pancia dello stadio di Bergamo non manda giù l’espulsione al novantesimo in Atalanta-Udinese: “Una cosa assurda.
Non ho una controparte che mi spieghi il perché: c’è stato un fallo di Scalvini su cui ha protestato tutto lo stadio, un’azione nostra, una loro. Questi signori devono metterci la faccia: non ho protestato, non ho detto niente, non ci sono stati episodi in questa partita”, rimarca il tecnico nerazzurro.
“Non stavo rimproverando un mio giocatore, non ho detto proprio niente: è la mia parola contro la loro, non mi sono nemmeno accorto di essere stato ammonito – continua Gasperini -.
Mi sono solo chiesto ad alta voce per quale motivo lo fossi stato. Gli arbitri sono professionisti, può darsi non siano pagati molto, ma devono comportarsi come tali venendo a spiegarci le situazioni: se ci mettessero la faccia, almeno si vedrebbero di che pasta sono. C’è un problema di qualità enorme”.
Sulla gara: “Se hai l’opportunità di chiuderla, con una squadra fisica si rischia sulla prima palla inattiva. Abbiamo fatto la nostra partita, tecnicamente non bellissima, dovendo badare alle ripartenze avversarie che non hanno comunque prodotto occasioni eclatanti. Sull’1-0 gli spazi erano più aperti, l’Udinese ha inserito attaccanti”. Sui sette assenti odierni, Gasperini precisa che “Demiral, Maehle e Toloi sono recuperabili, Pessina è vicino, per Gosens e Djimsiti ci vorrà un po’ di più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Vlahovic evita il rigore poi segna, Fiorentina vince
Cagliari battuto 3-0, ma sul dischetto va Biraghi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
24 ottobre 2021
22:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina travolge il Cagliari con tre reti e torna al successo dopo due ko di fila: Biraghi su rigore e Gonzalez nel primo tempo, Vlahovic a inizio ripresa su punizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Proprio l’attaccante serbo era il giocatore più atteso, dopo aver rifiutato il rinnovo con il club viola molti si chiedevano come sarebbe stato l’impatto con un Franchi di nuovo gremito (20.000 spettatori) e gli ultrà tornati in curva Fiesole: a parte qualche fischio durante il riscaldamento Vlahovic durante la gara non è stato oggetto di contestazione ma la tifoseria viola è rimasta sorpresa quando sul dischetto, per battere il rigore assegnato al 21′ del primo tempo sullo 0-0 per un fallo di mano di Keita (Banti ha richiamato l’arbitro Rapuano al var) si è presentato Biraghi anziché Vlahovic, il primo rigorista della squadra (in questo campionato 3 su 3).
Dopo un veloce confronto con i compagni il serbo dai labiali ha detto rivolto a Torreira ‘non me la sento’, Gonzalez ha provato a convincerlo ma alla fine è stato il capitano Biraghi a calciare e a portare in vantaggio la Fiorentina sugli 11 metri, corsa sotto la Fiesole, applausi del pubblico, Vlahovic si è un po’ fermato prima di esultare sotto la curva e poi è corso abbracciato a Biraghi verso Italiano.
Lo stesso è accaduto quando il numero 9, che si è battuto molto insieme alla propria squadra andata al riposo col doppio vantaggio (di Gonzalez il momentaneo 2-0), ha timbrato il tris con una precisa punizione dal limite (7° gol viola stagionae): ha sprigionato la sua gioia correndo verso la panchina per abbracciare l’allenatore e farsi travolgere dai compagni mentre lo speaker intonava il suo nome e molti spettatori facevano altrettanto.
Italiano si era raccomandato alla vigilia: per tutta la gara i tifosi devono sostenere la squadra poi alla fine possono applaudire o criticare. E al fischio finale sono stati solo applausi per questa Fiorentina che ha dominato un Cagliari brutto e senza anima tanto che il punteggio avrebbe potuto essere ancora più rotondo. Sia nel primo che nel secondo tempo i viola hanno macinato gioco e costruito azioni trascinati in particolare da Saponara preferito a sorpresa a Callejon e schierato a sinistra. Il numero 8 viola ha colpito l’incrocio dei pali e innescato Gonzalez, posizionato a destra, per il secondo gol. La squadra sarda, con il tandem Joao Pedro-Keita in attacco, è parsa la controfigura di quella che aveva battuto con merito la Sampdoria nell’ultimo turno: mai pericolosa (Terracciano non ha fatto una parata), fin da subito in difficoltà davanti alla manovra rapida e avvolgente della Fiorentina. Dopo un cambio forzato (fuori l’ex Caceres per infortunio) Mazzarri ha provato a dare la scossa con quattro sostituzioni nella ripresa ma è bastato a cambiare il verdetto del match sempre in mano agli uomini di Italiano che in classifica hanno superato la Lazio prossima avversaria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice A; 3 squalificati dopo gare 22 e 23 ottobre
Fermati Soriano e Soumaoro del Bologna e Bereszynski della Samp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono tre i calciatori squalificati per una giornata dal giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea, in relazione alle partite della nona giornata del campionato di serie A giocate venerdì 22 e sabato 23 ottobre.

Gli squalificati sono Roberto Soriano e Adam Soumaoro, entrambi del Bologna, ed espulsi ieri sera durante il match con il Milan.
Fermato per una giornata anche Bartosz Bereszynski della Sampdoria.
Ammenda di 5mila euro per il Milan e 3mila per il Bologna per il lancio da parte dei rispettivi sostenitori di alcuni petardi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Italiano,Vlahovic sapeva che doveva reagire
‘Rigori decisi in rifinitura: calcia chi se la sente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
24 ottobre 2021
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I rigoristi, tra i tre quattro che di solito li tirano, si decidono nell’allenamento di rifinitura: chi va sul dischetto deve esser convinto di fare gol.
Con me non succederanno mai certi siparietti sul dischetto…Oggi e’ stato Biraghi ad andare, deciso, sul dischetto: tirare un rigore sullo 0-0 non e’ facile”.
Vincenzo Italiano racconta cosi’ l’episodio del rigore tirato dal capitano e non dal centravanti serbo. “Come l’ho visto sul gol? Lui sa – ha aggiunto il tecnico della Fiorentina – che nelle ultime partite per responsabilita’ della squadra e anche un po’ sue, e’ giusto reagire, da parte di tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Simeone, 4 gol? questa mattina ho fatto meditazione
‘Cholito’, ho Lazio nel cuore ma ho dovuto fare il mio mestiere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto bene, lottiamo tutti e questo mi dà carica, mi fornisce energia vedere i miei compagni che si gettano a terra anche sul 3-1.
Personalmente è molto emozionante.
Questa mattina guardavo la Lazio e avevo sognato di fare 2 o 3 gol, e oggi sono contento perché ce l’ho fatta”. Così ‘el Cholito’ Simeone racconta le proprie sensazioni nel dopo-partita di Verona-Lazio, match nel quale ha segnato 4 gol.
“Ho preparato questa partita come sempre – dice ancora l’attaccante dell’Hellas -. Sono molto curioso, voglio conoscermi e per questo faccio meditazione, per me è importante, guardarsi dentro. In mattinata ero nervoso, ho lavorato su questa emozione ed è andata bene. Caprari? Bravissimo ragazzo, non mi sono mai trovato così bene e così velocemente con un giocatore”.
Poi Simeone jr riserva una battuta alla Lazio, la squadra con cui suo padre Diego vinse, da calciatore, lo scudetto nel 2000.
“Per me tutte le partite sono importanti. Ovviamente ho molto rispetto per la Lazio perché ce l’ho nel cuore – ammette -, ma sono un giocatore e devo fare il mio mestiere. Io lavoro tutti i giorni per farlo sempre. Ora mi voglio godere questo momento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
2-1 al Barcellona, Real Madrid vince il ‘Clasico’
Decisive le reti di Alaba e Vazquez, inutile prodezza di Aguero
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
24 ottobre 2021
18:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Va al Real Madrid il primo ‘Clasico’ della stagione, giocato in un Camp Nou gremito in ogni ordine di posti.
La squadra di Carlo Ancelotti è andata in vantaggio con una ‘sassata’ di Alaba al 32′, poi gli altri due gol sono arrivati nel recupero.
Prima, al 48′ st ha raddoppiato Lucas Vazquez per il Real, con un destro da posizione ravvicinata, quattro minuti dopo rete del Barcellona con Aguero, che era entrato al 29′ st al posto di Ansu Fati, oggi in ombra.
Grazie a questo successo il Real guida la classifica della Liga con 20 punto, e a pari merito con il Siviglia, che oggi ha battuto il Levante per 5-3, e con la Real Sociedad, che affronta l’Atletico Madrid alle 21. Se i baschi vincessero, andrebbero a 23 punti e +3 su Real e Siviglia, se invece vincesse l’Atletico andrebbe anche lui in testa con 20 punti e al comando della classifica ci sarebbe un quartetto. Il Barcellona è invece ottavo, con 15 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, la Lazio si è sciolta come neve al sole
Tudor, ‘ho visto tanta roba, e sono felice per Simeone’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
24 ottobre 2021
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo giocato male, inutile girarci attorno.
Non mi aspettavo una prestazione simile dalla mia squadra.
Sapevamo della forza del Verona che fa dell’aggressività’ la sua arma migliore. Ma proprio sull’aggressivita’ ci sono stati superiori”. E’ molto deluso Maurizio Sarri, che prima di parlare nel dopopartita di Verona ha trascorso più di un’ora nello spogliatoio con ui suoi. “I ko con Bologna e Verona fanno male nello stesso modo – dice ancora l’allenatore della Lazio -, al limite a Bologna eravamo ancora più morti di oggi. La situazione era abbastanza simile. A Bologna eravamo in un momento di down, la gara con il Verona mi ha sorpreso perché avevo visto la squadra consapevole dell’importanza di questa partita, poi ci siamo sciolti come neve al sole”. Secondo il tecnico dei biancocelesti, “c’erano i presupposti per tornare in gara ma alla fine c’è da constatare il livello di aggressività degli avversari che hanno dominato.
Stiamo mostrando grandi limiti a livello di continuità, una squadra non può vincere con Roma e Inter e poi perdere a Bologna e a Verona, con tutto il rispetto per gli avversari”.
In casa Hellas l’allenatore Igor Tudor è visibilmente soddisfatto. “Sono molto contento per la gara di Simeone, ha fatto una partita completa che non vedevo da tanto – dice -. Ho visto tanta roba, i ragazzi vogliono giocare e lavorare sodo.
Sono contento che la loro qualità esca. Dobbiamo continuare su questa strada e crescere, la chiave è quella”.
Tudor svela anche che “ho detto ai ragazzi nell’intervallo, questa volta non dovevamo farla scappare questa partita. Faccio loro i complimenti perché sono stati intelligenti, hanno capito le cose giuste da fare nel secondo tempo. Questa vittoria ci dà ancora più fiducia per il futuro. Noi cerchiamo di giocare sempre uguale, dobbiamo giocare sempre a mille a prescindere dal risultato. Queste sono le nostre caratteristiche”. “Non vogliamo cambiare niente, poi però dipende dai momenti della partita – spiega -. Sono contento di questo oggi, abbiamo mantenuto lo stesso atteggiamento anche con la Lazio in pressione. Dobbiamo sempre spingere fino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
5 gol in 55′, Liverpool umilia United a Old Trafford
Tris Salah. Per panchina Manchester spuntano nomi Conte e Zidane
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
20:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque gol in cinquantacinque minuti, una tripletta di Salah, e il Liverpool umilia il Manchester United all’Old Trafford.
E’ l’inatteso epilogo del big match della nona giornata di Premier League.
Subito in gol al 5′ con Naby Keita, al 13′ e’ arrivato il raddoppio di Diogo Jota. Poi, si e’ scatenato Salah, in gol al 38′, al 5′ di recupero e al 5′ del secondo tempo. Cristiano Ronaldo si e’ visto annullare un gol con la Var, quando lo United gia’ perdeva 5-0, a completare la giornata disastrosa l’espulsione di Pogba.
Il Liverpool avvicina il Chelsea primo a 22 punti, e ora la distanza e’ di una sola lunghezza. Per Solskjaer tornano d’attualita’ le voci di esonero e tra i candidati alla panchina dello United si fanno i nomi di Antonio Conte e Zinedine Zidane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli frena, con la Roma è 0-0
Pari tra Atalanta e Udinese. Vince Fiorentina, Lazio ko a Verona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
20:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli ferma la sua serie record di vittorie ciccando la nona, ma il pari all’Olimpico le consente di restare in testa insieme al Milan al termine di una vibrante gare senza gol.
La Roma riscatta il tonfo in Europa cercando di piu’ la vittoria, ma l’organizzazione eccellente di Spalletti e’ difficile da superare.
E’ comunque una serie A da fuochi di artificio: 34 gol prima del posticipo dimostrano la filosofia delle squadre che rischiano per vincere. In attesa dei due turni in cinque giorni si infiamma la lotta per l’Europa: mentre il Milan aggancia il Napoli, frena l’Atalanta, raggiunta dall’Udinese e frana la Lazio, travolta da quattro gol di Simeone che trascinano in alto il Verona di Tudor. A trarre maggiore giovamento dai due risultati a sorpresa e’ la Fiorentina che vince facilmente su un Cagliari nuovamente dimesso, con Vlahovic che batte i fischi del Franchi con una magia su punizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, i cinque in tribuna? per me è difficile perdonare
‘Match in Norvegia rimane nella mia storia. Ma non è finita’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
24 ottobre 2021
20:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Perché ho lasciato in tribuna cinque dei calciatori scesi in campo giovedì in Conference League? Mi mettete in una situazione difficile, perché sono cose e messaggi di spogliatoio.
E questo, l’avere questa panchina piena di ragazzini, era un messaggio importante.
Quella partita in Norvegia rimane nella mia storia e per me è difficile perdonare”. Così José Mourinho, dai microfoni di Dazn, risponde a chi gli chiede il motivo della sua decisione di non convocare per Roma-Napoli i vari Reynolds, Kumbulla, Borja Mayoral, Villar e Diawara. Ma, almeno, ‘Mou’ punta a recuperarli? “Certamente – risponde -. Non sono giocatori che hanno una croce davanti alla faccia ed è finita, assolutamente no”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juventus 1-1
Apre le marcature Dzeko, Dybala la pareggia su rigore nel finale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
23:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter e Juventus 1-1 (1-0) nel posticipo della nona giornata del campionato di serie A.
Dzeko porta in vantaggio i padroni di casa nel primo tempo ma i nerazzurri vengono raggiunti nel finale da Dybala che realizza un rigore assegnato dal Var.
Espulso per proteste il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi. Con il pareggio di questa sera l’Inter è a – 7 dalla testa della classifica occupata da Milan e Napoli, la Juve è a -10.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Real Sociedad pareggia a Madrid, ora comanda la Liga
Contro Atletico va in vantaggio 0-2 poi doppietta di Suarez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
25 ottobre 2021
00:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una doppietta del ‘Pistolero’ Luis Suarez evita all’Atletico Madrid la sconfitta contro la Real Sociedad, che al Wanda Metropolitano era andata in vantaggio con le reti di Sorloth e Isak.
Poi, nel secondo tempo, Suarez prima segna di testa su cross di Joao Felix, e successivamente, al 32′ st, pareggia su rigore concesso dopo consulto al Var, per un fallo subito da Mikel Merino.

Con il punto preso a Madrid la Real Sociedad si isola al comando della Liga a quota 21 e una lunghezza di vantaggio su Real Madrid e Siviglia, che però hanno giocato una partita in meno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, buon pareggio che pesa molto
Di fronte ottima Inter, in certe situazioni dovevamo fare meglio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 ottobre 2021
00:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quanto pesa questo pareggio? Pesa molto perchè avvenuto dopo una bella prestazione, nel secondo tempo ancora meglio.
Prima del gol del pareggio ci sono state due-tre situazioni dove non abbiamo chiuso l’azione, dove McKennie non ha chiuso sulla palla indietro di Kulusevski, non ha chiuso sulla palla indietro di Chiesa, sono situazioni nelle quali bisognava fare meglio”.
Lo ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, intervistato da Dazn dopo il pareggio per 1-1 contro l’Inter. “La squadra ha giocato un pochino più alta, con più fiducia, contro un’ottima Inter che comunque è una squadra fisica, che ha tecnica, e bisognava fare una prestazione del genere. Stiamo comunque migliorando la condizione fisica. Anche la fiducia sta crescendo, infatti nelle 4 partite prima di oggi non avevamo subito reti. È un bel punto, ora dobbiamo vincere assolutamente con il Sassuolo mercoledì”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bertolini: “Mondiali? Vogliamo ripetere esperienza del 2019”
‘Torneo ogni due anni per le donne? Può essere una buona idea’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
09:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Anche noi ci giochiamo la qualificazione ai Mondiali contro la Svizzera: siamo le favorite del girone, domani saremo in Lituania contro la quale siamo le favorite.
Però, in campo internazionale non si sa mai, anche perché giocheremo su un campo sintetico.
Noi, però, vogliamo provare ad andare ai Mondiali”. Così Milena Bertolini, ct della Nazionale femminile di calcio, che è intervenuta a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“Vogliamo ripetere un Mondiale come quello del 2019, anche per continuare la crescita del calcio femminile – prosegue -. Le nostre calciatrici hanno qualità importanti, speriamo di migliorarci anche sul piano fisico. Vincere un Mondiale per un il movimento calcistico femminile significherebbe ricevere una spinta propulsiva importantissima per la crescita: abbiamo visto come sia cambiata in Italia la percezione del calcio femminile dopo il Mondiale 2019. Bisogna anche tener conto della progettualità, in precedenza l’Italia non era stata al passo degli altri Paesi”.
Secondo la Bertolini “l’ipotesi di un Mondiale ogni due anni è da valutare, perché i calendari del calcio femminile non sono così pieni come quelli maschili. Per promuovere un movimento che sta crescendo in tutto il mondo potrebbe essere una buona idea”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Dybala: “Bello giocare partite come contro l’Inter”
Gol al rientro con nerazzurri per n.10. Chiellini: “Avanti così”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
09:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo stati bravi a non disunirci dopo il gol preso, lottando in mezzo al campo e strappando alla fine un meritato punto.
Avanti così”: sui social Giorgio Chiellini commenta così il pareggio della Juventus a San Siro contro l’Inter.

Anche Leonardo Bonucci sottolinea la forza dei bianconeri: “Lottare, fino alla fine. È questo il DNA Juve”, scrive il difensore a poche ore dal punto conquistato in rimonta. La firma è stata di Paulo Dybala, in gol su rigore al rientro dopo l’infortunio: “Sempre bello giocare queste partite, forza Juve” si legge sul profilo Instagram dell’argentino. “Torniamo a casa con un punto importante”, dice il centrocampista Rodrigo Bentancur. Ora testa al turno infrasettimanale, con la Juve impegnata allo Stadium mercoledì pomeriggio alle 18.30 contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rocchi: “Spalletti? Da toscano magari capivo la sua battuta”
‘Massa ha reagito come noi vogliamo che arbitri reagiscano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
10:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri ero a Roma e ho parlato sia con Mourinho che con Spalletti: sono contento che entrambi si siano scusati a fine partita.
Questo gesto dimostra grande intelligenza da parte loro.
Sono stato in campo fino a ieri e ho molto apprezzato questo, perché so benissimo che l’adrenalina durante la partita e anche alla fine è altissima e può far perdere il controllo. Invece, quando sei a freddo e realizzi che ti comporti così… A entrambi vanno i miei complimenti”. Così Gianluca Rocchi, commentando l’espulsione di Luciano Spalletti (che si è ‘complimentato’ per l’arbitraggio con Massa) in Roma-Napoli, parlando a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“Spalletti è toscano come me, ha la battuta come me e quindi, probabilmente, se avesse fatto una battuta come ha fatto con Massa a fine partita, io avrei agito in maniera diversa, perché magari sapevo dove voleva andare a parare. Massa probabilmente è più introverso, ha un carattere diverso, l’ha vissuta male e ha reagito così. Probabilmente si è sentito attaccato e ha reagito come noi abbiamo chiesto di reagire: noi chiediamo ai nostri ‘fischietti’ estrema educazione e signorilità, ma di essere intransigenti con chi si comporta male. I ragazzi stanno rispondendo in questo”, aggiunge Rocchi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rocchi: ‘La giornata di ieri ottima per gli arbitri’
Designatore: ‘Con il ritorno del pubblico diventa più difficile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
10:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono veramente soddisfatto per la giornata di ieri: gli arbitri si sono comportati ottimamente.
Stiamo assistendo a delle partite bellissime, se lo sono un po’ del merito è anche dei nostri arbitri.
Quest’anno, indiscutibilmente, con il ritorno del pubblico negli stadi, il compito degli arbitri è più difficile. Noi abbiamo fatto la scelta di investire sui giovani: ieri avevamo Mariani e Massa, che sono internazionali, ma restano comunque ragazzi in crescita, che non hanno l’esperienza di un Orsato”. Così il designatore arbitrale, Gianluca Rocchi, a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“Ieri ero a Roma e ho parlato sia con Mourinho che con Spalletti: sono contento che entrambi si siano scusati a fine partita. Questo gesto dimostra grande intelligenza da parte loro. Sono stato in campo fino a ieri e ho molto apprezzato questo, perché so benissimo che l’adrenalina durante la partita e anche alla fine è altissima e può far perdere il controllo. Invece, quando sei a freddo e realizzi che ti comporti così… A entrambi vanno i miei complimenti”. Così Gianluca Rocchi, commentando l’espulsione di Luciano Spalletti (che si è ‘complimentato’ per l’arbitraggio con Massa) in Roma-Napoli, parlando a Radio anch’io lo sport, su RadioRai. “Spalletti è toscano come me, ha la battuta come me e quindi, probabilmente, se avesse fatto una battuta come ha fatto con Massa a fine partita, io avrei agito in maniera diversa, perché magari sapevo dove voleva andare a parare. Massa probabilmente è più introverso, ha un carattere diverso, l’ha vissuta male e ha reagito così. Probabilmente si è sentito attaccato e ha reagito come noi abbiamo chiesto di reagire: noi chiediamo ai nostri ‘fischietti’ estrema educazione e signorilità, ma di essere intransigenti con chi si comporta male. I ragazzi stanno rispondendo in questo”, aggiunge Rocchi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juve, Moratti: ‘Il rigore ha rovinato la partita’
‘Ferisce il sentimento di chi va allo stadio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
13:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non so se definirlo un ‘rigorino’, certamente la situazione di ieri ha un po’ rovinato la partita.

Non mi è parso che, dopo 7′, ci fosse una scoperta incredibile da sovvertire una situazione.
Mi pare una decisione che ferisce un sentimento di chi va a vedere partite di questo livello. Di principio gli arbitri lasciano giocare durante la partita, anche se a volte non succede: penso ai ‘rossi’ di Bologna, in cui ci sono picchi di severità improvvisa. Il rigore ha cambiato la sfida, non mi è sembrato qualcosa di grave o che obbligasse a intervenire eccessivamente”. Così Massimo Moratti, a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Moratti: “L’Inter gioca bene ma non ha ancora fiducia”
Ex presidente: “Conte ha vinto, Inzaghi ha bella responsabilità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
10:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo sia una stagione molto diversa da quella passata.
L’Inter diverte, gioca bene, specie nei primi tempi, ma non ha ancora fiducia in sé stessa.
I punti di svantaggio mettono nella condizione di non essere troppo sicuri da questo punto di vista”. Così Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, parlando a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“Mourinho? Aveva già avvisato, nei momenti di esaltazione, dei pericoli di avere una rosa corta, alla Roma – aggiunge -.
Certo, una sberla come quella di giovedì non se la poteva aspettare nessuno ed è rimasto esterrefatto. Ieri però ha giocato bene, penso si sia rifatto. Il calcio è cambiato? Quando le squadre iniziano a costare così tanto è logico che intervengano le multinazionali. Le medie credo potrebbero farcela, ma le grosse società possono solo appartenere ai grandi gruppi”.
Sul paragone fra Antonio Conte e Simone Inzaghi, Moratti sottolinea: “Conte ha dimostrato di vincere, quindi è stato bravissimo. Inzaghi è totalmente diverso, si è preso una bellissima responsabilità. Se il prossimo derby può cambiare il destino di una o dell’altra squadra? Il primo tempo dell’Inter ieri è stato magnifico e la Juve di contro molto deludente. Se vanno avanti così, il derby diventa una partita bellissima, vincerla diventerebbe davvero importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rocchi: “Da Var grandi benefici, ma decidano arbitri in campo”
Designatore: “In Italia c’era bisogno di ‘fischietti’ giovani”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
10:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il gruppo arbitrale è giovane? Spero che tutto il mondo del calcio aspetti questi ragazzi: commetteremo degli errori, ma credo che il calcio italiano avesse bisogno di arbitri giovani e strutturati.
La Var è uno strumento fondamentale, che va usato, ma chiedo e pretendo che gli arbitri decidano in campo.
Del resto ce lo chiedono anche allenatori e giocatori”. Così Gianluca Rocchi designatore arbitrale, parlando a Radio Anch’io lo Sport, su RadioRai.
“La Var ha portato grandi benefici. Come in tutte le cose, dopo i primi due anni c’era soddisfazione, perché la Var ha portato molta più giustizia nel calcio, dal momento che i gol in fuorigioco sono quasi del tutto spariti. E’ un meccanismo da oliare e sono sicuro che avrà tanto sviluppo: avremo una Var diversa in futuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juric, ‘Belotti? A gennaio resta’
Allenatore granata aggiunge: “A fine anno si vedrà”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
10:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A gennaio non va via, si vede a fine campionato: mi auguro faccia una grande stagione, poi ci guarderemo negli occhi e sceglierà il suo futuro”: così il tecnico del Torino, Ivan Juric, sulla situazione legata ad Andrea Belotti.
“E’ entrato bene con Napoli e Genoa, il suo recupero procede graduale – aggiunge sulle condizioni fisiche del Gallo – ma bisogna stare attenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli: “Il bel calcio di C offuscato da quattro delinquenti”
N.1 Lega Pro: “Chiederò ai legali di costituirci parte civile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
10:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A Cattolica tornano gli Under 15-16-17 dopo l’incubo Covid-19; a Cesena giocano i bambini e le bambine; ad Ancona la presidente Nocelli con la gentilissima e bravissima segretaria Mancini apparecchiano per un pranzo con chi lavora allo stadio; a Foggia le curve sono stracolme di tifosi, canti e bandiere: questi sono solo uno spaccato di cosa sia il calcio di Serie C”.
Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.

“Poi, ieri sera, un gruppo di delinquenti pseudo tifosi lungo la Salerno-Avellino blocca il traffico automobilistico e scatena una violenza assurda. Il risultato di un lavoro dei club con i tratti della amicizia, della solidarietà, del sorriso viene offuscato da una banda formata da quattro delinquenti – aggiunge -. Sono certo che le forze dell’ordine pubblico li assicuri per i provvedimenti che meritano alla giustizia”.
“Sappiamo che, comunque, il danno già subito è superiore.
Oggi, chiederò ai legali di esaminare la possibilità di costituirci come parte civile e chiedere i danni di reputazione e di immagine che ci hanno creato. Ora, veramente, è il tempo di agire dopo mesi di dolore e assenza dagli stadi”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, recuperati Theo Hernandez e Kessié
Ibra e Giroud insieme? Ci danno fisicità ma entrambi non al 100%
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 ottobre 2021
12:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Theo Hernandez potrà far parte della partita non dall’inizio, ma per uno spezzone.
Kessié sta bene ed è disponibile”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Torino.

L’allenatore rossonero non esclude di schierare anche in futuro, come già accaduto contro il Bologna, la coppia Ibra-Giroud: “Le ultime sono state due gare particolari. Quando abbiamo bisogno di più fisicità abbiamo la possibilità di mettere Ibra e Giroud. Entrambi non sono al 100%, la cosa importante è che diano continuità sia in allenamento che in partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
United: Solskjaer a rischio, Conte possibile sostituto
Lo 0-5 subito dai Red Devils fa tremare panchina del norvegese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La panchina di Ole Gunnar Solskjaer è sempre più in bilico e il clamoroso 5-0 subito in casa contro il Liverpool ieri dal Manchester United potrebbe dare il colpo di grazia all’allenatore norvegese, uno dei protagonisti da calciatore dell’era contrassegnata dai successi di sir Alex Ferguson.
Fra i nomi dei possibili sostituti, in caso di esonero di Solskjaer, secondo il The Guardian, c’è anche quello di Antonio Conte, ancora senza squadra dopo l’addio all’Inter.

L’allenatore leccese avrebbe aperto alla possibilità di allenare i ‘Red devils’, ma avrebbe chiesto determinate garanzie alla dirigenza dello United sulle prossime strategie. Oggi sulle questioni tecniche e sulle prossime scelte dobrebbe esprimersi Joel Glazer, dell’omonima famiglia statunitense che gestisce le quote azionarie del club. L’ad del club, Richard Arnold, avrebbe cancellato tutti gli appuntamenti lunedì per parlare proprio con Glazer.
Conte – secondo il giornale – non ha ricevuto alcun contatto formale dal club, si è sempre detto poco propenso ad accettare una squadra a stagione iniziata, ma farebbe un’eccezione per lo United, perché considera il club un’opportunità speciale. Conte ha anche vinto la Premier League alla guida del Chelsea nel 2016/17 e la FA Cup nella stagione successiva

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Ballardini, dobbiamo lottare su ogni pallone
Allenatore rossoblù, con lo Spezia dobbiamo giocare da squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
25 ottobre 2021
15:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ necessario che il Genoa sappia che deve lottare, giocare, aggredire e ha il dovere di avere un atteggiamento da squadra che lotta su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto”.
Alla vigilia della sfida con lo Spezia diretto concorrente per la salvezza, Davide Ballardini vuole un Genoa consapevole della propria posizione in classifica, una squadra giochi con intensità e aggressività per tutti i novanta minuti e non solo dopo aver subito il gol dagli avversari, come accaduto nelle ultime sfide.

Il tecnico rossoblù dovrà fare i conti ancora con un infortunio, quello di Fares che per una lesione al soleo sarà costretto a rimanere fermo per tre settimane. La sua assenza si va a sommare a quelle già conclamate di Maksimovic, Bani, Hernani, Vanheusden e Cassata. Ma potrà contare su Destro e su Caicedo, in crescita.
“Non recuperiamo nessuno – ha spiegato il tecnico – saremo gli stessi di Torino senza Fares. Ma dovremo avere un atteggiamento diverso. Bisognerà essere una squadra aggressiva che cerca col gioco ma anche con la pressione di mettere in difficoltà gli avversari. Se non hai questo atteggiamento, se non sei aggressivo dopo diventa tutto più difficile”.
L’importante per Ballardini “sarà giocare da squadra” perché così ” se sei squadra rimedi anche all’errore del compagno e puoi coprire gli eventuali errori singoli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Assegnato alla Ternana il “B Solidale Award”
Balata, progetto solidarietà dimostra grande cuore della serie B
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
15:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ andato alla Ternana il “B Solidale Award – Premio per il miglior progetto di responsabilità sociale della LNPB 2021′, grazie al progetto Terni col cuore che, informa la Lega cadetta, “ha messo la famiglia al centro della coesione sociale sul territorio e per essersi validamente assunti la responsabilità di condividere le complessità familiari con aiuti concreti”.

“Sono tanti i progetti meritevoli di un riconoscimento provenienti dai nostri club, alcuni innovativi, altri articolati ma tutti testimoniano il grande cuore della Serie B – ha affermato il presidente della Lega B, Mauro Balata -.
La decisione di Cultura & Solidarietà di far rientrare le società della Serie B fra le categorie dei premiati testimonia quanto il nostro lavoro sia apprezzato e riconosciuto anche all’esterno’.
L’evento dell’Associazione “Cultura & Solidarietà” di consegna delle Stelle al merito sociale si terrà mercoledì prossimo presso “Roma Eventi – Piazza di Spagna”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: verso turno ‘facile’ per le big
Niente big match, Toro insidia Milan, rischio Viola per Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
15:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fuga a due, dopo nove giornate di serie A: con otto vittorie e un pareggio, Napoli e Milan hanno messo la concorrenza a distanza e si presentano al turno infrasettimanale da favorite nei rispettivi match.
Il Milan domani a San Siro incontra il Torino che non ha mai demeritato con le grandi.
ma il pronostico Snai è sbilanciato sul segno «1», dato a 1,60. A 4,00 si gioca il pareggio, a 5,75 la vittoria del Toro. Il Napoli gioca giovedì in casa col Bologna e la sua vittoria vale 1,40, con il pareggio a 5,25 e il «2», che vale 7 volte la posta.
Alle inseguitrici non resta che vincere, per non perdere ancora terreno. La Juventus ospita il Sassuolo e la quota dell’«1» è a 1,45, mentre la prima gioia emiliana allo Stadium è fissata a 6,25, alto anche il pareggio, a 4,75. L’Inter cerca di ritrovare la vittoria a Empoli, con il «2», offerto a 1,50. Il segno «1» si gioca a 5,50, la «X» vale 4,75. La Roma va a Cagliari con i favori del pronostico, presentando un «2» a 1,75.
I sardi sono dati vincenti a 4,25. Un pari è a quota 4,00. La Lazio di Sarri è stata finora quasi perfetta all’Olimpico e il segno «1», dato a 1,92, è il più probabile anche in un match sulla carta insidioso con la Fiorentina. La «X» è a 3,65, i tre punti viola 3,80. L’Atalanta, finora al di sotto delle attese, va da favorita a Marassi, contro la Samp: «2» a 1,75, il colpo blucerchiato è a 4,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan Torino 1-0, decide Giroud al 14′
I rossoneri sono in testa alla classifica in attesa del Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
09:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un lampo di Olivier Giroud regala la vetta solitaria al Milan.
Tre punti pesantissimi in una partita non entusiasmante e molto equilibrata ma questo Milan, almeno in campionato, sembra non fermarsi più: 28 punti in 10 partite, un percorso quasi perfetto che fa sognare i tifosi a San Siro.
Ora il Napoli è obbligato a vincere contro il Bologna per tenere il passo dei rossoneri. Questa volta ci ha pensato Giroud, ancora una volta a San Siro, alla prima e unica palla buona del primo tempo. Calcio d’angolo, sponda di testa di Krunic e sulla palla si avventa il francese che sfugge alla marcatura di Lukic. Quarta rete in sei partite, un gol pesantissimo in una gara nel complesso non eccezionale. Il francese che nelle tre partite giocate a San Siro ha sempre firmato il tabellino – solo Mario Balotelli come lui nella storia del Milan – conferma di non aver perso il killer instinct dell’uomo d’area di rigore anche a 35 anni compiuti. Al di là del gol, però, i rossoneri non brillano. Il Torino va vicino al pari negli ultimi minuti – scheggiando anche la traversa – e non demerita, nonostante il risultato.
Il possesso palla, in favore dei granata al 56%, è la prova che la squadra di Juric non si è chiusa in difesa ma le è mancata un po’ di spavalderia. Così il Milan esce dal campo a porta imbattuta, passo avanti chiesto da Pioli per poter davvero lottare fino alla fine per lo scudetto. L’1-0 è l’unica vera emozione del primo tempo. Troppi errori in fase di impostazione per il Milan che fatica a costruire occasioni nette. E non è un caso che il gol arriva su calcio piazzato. A Krunic manca l’estro di Brahim Diaz che tornerà presto a disposizione, ormai guarito dal Covid. Kalulu, a sinistra, soffre in più situazioni e Pioli a inizio ripresa lo richiama in panchina per Theo Hernandez rientrato dopo il tampone negativo. Il pressing aggressivo del Torino limita il giro di palla dei rossoneri ma Tatarusanu non viene comunque mai chiamato in causa, almeno nel primo tempo. Belotti, di nuovo titolare a due mesi dall’ultima partita, lotta ma ha pochi palloni pericolosi da trasformare. A inizio ripresa anche Romagnoli, ammonito, lascia il campo per Kjaer. Stesso destino per Buongiorno del Torino, anche lui dopo un giallo. E’ una partita troppo ‘sporca’ per rischiare doppie ammonizioni. Juric cerca di cambiare l’inerzia della partita e al 9′ della ripresa richiama Belotti e Linetty per Sanabria e Praet.
Una prestazione non indimenticabile quella del capitano granata, ancora lontano dalla condizione migliore. Il secondo tempo non regala emozioni, fino a quando al 31′ Sanabria involato a sinistra calcia in porta un diagonale insidioso su cui si fa trovare pronto Tatarusanu. Bella parata del portiere rossonero che respinge la più chiara occasione da gol costruita dai granata dopo più di un’ora in controllo. Juric si gioca il tutto per tutto e inserisce Zaza a dieci minuti dalla fine. Un finale in crescendo per il Torino che va ancora vicino al pari con una conclusione dalla distanza di Praet che scheggia la parte alta della traversa. Negli ultimi minuti di partita c’è spazio anche per Ibra, giusto il tempo di ricevere l’ovazione di San Siro. Perché nella mente dello svedese e dei compagni di squadra c’è già il big match di domenica con la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia-Genoa 1-1 e Venezia-Salernitana 1-2
Gli anticipi del turno infrasettimanale della 10ma giornata di Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
12:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia-Genoa 1-1 e Venezia-Salernitana 1-2 per gli anticipi del turno infrasettimanale della 10ma giornata di Serie A
GOL
Venezia-Salernitana 1-2 Al 90’+5 Schiavone realizza e regala la vittoria ai granata
Spezia-Genoa 1-1 All’85’ pareggia i conti Criscito su calcio di rigore
Spezia-Genoa 1-0 Al 66′ sblocca la gara Colley per i padroni di casa
Venezia-Salernitana 1-1 Al 61′ pareggia per i campani Bonazzoli
Venezia-Salernitana 1-0 Al 14′ sblocca il match Aramu per i padroni di casa
COSI’ ALLA VIGILIA

Genoa: Ballardini perde Fares per lesione muscolare – Una nuova tegola in casa Genoa, alla vigilia della trasferta di Spezia.
Come comunicato dalla società rossoblù, Mohamed Fares ha subito una lesione di primo grado al polpaccio sinistro.
L’esterno, autore di una doppietta all’esordio contro il Cagliari e titolare fisso nel Grifone di Davide Ballardini, salterà dunque sicuramente le prossime tre gare contro Spezia, Venezia ed Empoli, considerando che indicativamente il suo stop sarà di tre settimane circa. Fares si va così ad aggiungere agli altri giocatori infortunati ed attualmente indisponibili: Maksimovic, Bani, Vanheusden, Hernani e Cassata.
Colantuono: ‘Cancellare Empoli e ripartire’ – “Domani ci attende una partita difficile contro una diretta concorrente che lotterà fino alla fine per il nostro stesso obiettivo. Dobbiamo immediatamente cancellare il primo tempo di sabato e ripartire con grande forza e convinzione dalla prestazione della ripresa”. Così Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana, ha presentato la sfida di domani contro il Venezia. “Bisogna affrontare la gara con l’atteggiamento giusto, servirà grande attenzione perché in questo campionato si paga ogni minimo errore”. Il tecnico ha quindi concluso: “Recuperiamo solo Gyomber ma non possiamo piangerci addosso per le assenze, sono convinto che chi scenderà in campo domani farà una prestazione importante. La squadra ha grande voglia di fare bene e di riscattarsi, un risultato positivo darebbe un grande slancio per le prossime gare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: per Kean e Bernardeschi escluse lesioni
Giocatori sottoposti ad esami per lievi infortuni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Massimiliano Allegri può tirare un sospiro di sollievo, gli esami cui sono stati sottoposti Moise Kean e Federico Bernardeschi non hanno evidenziato lesioni.
Lo riporta la Juventus in una nota ufficiale.
Per l’esterno si tratta di una lieve distorsione alla spalla destra, l’attaccante soffre di un affaticamento muscolare ma non ci sono complicazioni. “Le condizioni di entrambi verranno monitorate di giorno in giorno” spiega il club bianconero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Koeman contestato a Barcellona, ma non rischia la panchina
Solo eliminazione da Champions potrebbe decidere il suo futuro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per Ronald Koeman a Barcellona non tira una bella aria.
L’allenatore dei blaugrana, dopo la sconfitta nel ‘Clasico’, è stato contestato dai tifosi catalani che hanno assaltato la sua auto che stava uscendo dal parcheggio del Camp Nou.
Con una nota ufficiale, il Barcellona ha voluto condannare pubblicamente le azioni dei sostenitori, annunciando provvedimenti nei confronti di chi ha sbagliato: “L’Fc Barcellona condanna pubblicamente le azioni violente e sprezzanti che il nostro allenatore ha subito quando ha lasciato il Camp Nou. Il club adotterà misure di sicurezza e disciplinari affinché tali spiacevoli eventi non si ripetano”, si legge nel comunicato del club.
Secondo i media spagnoli, Marca e As su tutti, il tecnico olandese non rischierebbe il posto. L’idea della dirigenza sarebbe quella di aspettare la chiusura di una stagione ‘transitoria’, come da decenni non se ne vedevano a Barcellona, e poi progettare il rilancio nella stagione 2022/23. Il Barça ora si giocherà il futuro in Champions, a Kiev, contro la Dinamo, e contro il Benfica. Solo un’eliminazione dal massimo torneo europeo potrebbe accelerare l’uscita di Koeman.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aureliano dirige Milan-Toro,Ayroldi per Lazio-Fiorentina
Napoli-Bologna a Serra, Sacchi per Juve-Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’arbitro Ayroldi a dirigere, domani sera, il match Milan-Torino, uno dei tre anticipi in programma nel turno infrasettimanale della decima giornata del campionato di serie A.
L’incontro dell’altra capolista, Napoli-Bologna di giovedì, è stata affidata a Serra, mentre per Lazio-Fiorentina di mercoledì è stato designato Ayroldi.

Sacchi dirigerà Juventus-Sassuolo, mentre per Empoli-Inter ci sarà Chiffi. Nessuna designazione per l’arbitro Orsato, che nell’ultimo turno era stato addetto al Var in Atalanta-Udinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: un turno stop a Spalletti, Mourinho, Gasperini, Inzaghi
Tecnico Napoli ‘con tono ironico irrispettoso verso arbitro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La decima di campionato si giocherà senza quattro allenatori: sono stati squalificati per una giornata Gianpiero Gasperini (Atalanta), Luciano Spalletti (Napoli), Josè Mourinho, (Roma), e Simone Inzaghi (Inter), dopo le rispettive espulsioni ieri.
Spalletti, secondo il giudice sportivo della serie A, avrebbe “assumendo un atteggiamento ironico, rivolto al direttore di gara espressioni irrispettose”.

Stesse motivazioni per Gasperini (“espressioni irriguardose”), multato come Spalletti con 5.000 euro, e Inzaghi (“per aver contestato platealmente e con veemenza una decisione arbitrale”). Per Mourinho,la causa è la doppia ammonizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice, Procura indaghi su cori razzisti contro Osimhen
Multa 10.000 euro a tifosi Roma per cori anti-napoletani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea, ha disposto un supplemento di indagine da parte della Procura della Figc sui cori “discriminatori di matrice razziale” rivolti dalla tifoseria della Roma a Victor Osimhen, centravanti del Napoli.
In particolare, il giudice ha chiesto di specificare nel dettaglio “durata e dimensione del coro stesso”, confermando che non si è ripetuto successivamente agli annunci, e in considerazione della “collaborazione della Roma”.
La Procura, se serve, potrà acquisire elementi dai responsabili dell’ordine pubblico.
Alla Roma è stata inflitta una multa di 10 mila euro per “cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria” da parte dei tifosi romanisti. Diecimila euro di multa anche a Edoardo De Laurentiis, vicepresidente del Napoli, che “entrando senza titolo sul terreno di gioco, ha rivolto agli ufficiali di gara con tono sarcastico, un’espressione irriguardosa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Italia in Lituania a caccia della quarta vittoria
Altro match qualificazioni Mondiali prima di sfida con Svizzera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
19:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre vittorie in tre gare nel Gruppo G, undici gol realizzati e zero subiti.
Sono i numeri che certificano l’ottima partenza dell’Italia femminile nel percorso di qualificazione verso i Mondiali 2023.
Per ottenere il pass diretto per il torneo che si disputerà in Australia e Nuova Zelanda, la nazionale dovrà vedersela con la Svizzera, ma prima di concentrarsi sullo scontro diretto del 26 novembre a Palermo sarà necessario battere domani la Lituania nel match che si disputerà domani all’LFF Stadium di Vilnius.
“Queste sono partite da affrontare con grande concentrazione, senza dare per scontato che vinceremo facendo tanti gol – ha dichiarato la ct, Milena Bertolini – non sarà facile soprattutto per le condizioni ambientali: farà freddo e giocheremo sul sintetico, quindi dovremo approcciare la gara nel migliore dei modi. Anche perché mi aspetto di trovare un avversario ancora più chiuso della Croazia, che ci concederà meno spazi”.
Per scardinare il piano tattico della Lituania, la ct punterà sulle qualità tecniche delle calciatrici e sulla profondità della rosa. Per il match di domani saranno tutte a disposizione, da valutare solo Rosucci alle prese con un leggero affaticamento muscolare. “Mi aspetto grande ritmo da parte delle ragazze, dovranno essere brave ad alternare le giocate in ampiezza con le triangolazioni nello stretto”.
Dopo le due vittorie contro le croate, Sara Gama si è invece soffermata sugli aspetti su cui bisognerà lavorare per continuare a crescere: “Possiamo fare ancora meglio dal punto di vista del gioco e del cinismo – queste le parole della capitana azzurra – ma sarà importante anche il ritmo, perché nell’ultimo match con il passare dei minuti lo abbiamo abbassato un po’ troppo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, ecco il film ‘Quagliarella. The untold truth’
Documentario-lancio nuova tv on demand Mola tv, al via dal 29/10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
25 ottobre 2021
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il documentario ‘Quagliarella-The Untold Truth’, presentato alla sala Grecale dei Magazzini del Cotone di Genova, ha lanciato in Italia la nuova Ott, televisione indonesiana on demand, ‘Mola tv’ che trasmetterà dal 29 ottobre prossimo.
All’evento hanno preso parte oltre al protagonista del film e capitano della Sampdoria, Fabio Quagliarella, l’Executive Producer di Mola Tv, Mirwan Suwarso e il direttore di Mola Italia nonché autore del film documentario su Quagliarella e sulla sua storia.

“In un primo momento quando mi hanno prospettato l’idea di un documentario – ha raccontato Quagliarella – ero molto scettico perché non ho avuto la carriera di Totti, Del Piero e altri. Ma ho avuto questa particolarità della mia vita. Faccio fatica a parlarne, aprire di nuovo quella voragine, perché la devi riaprire in quel caso, tu devi snocciolare tutto”.
Il film racconta infatti in parallelo la carriera da calciatore di Quagliarella e gli anni di minacce e calunnie nei suoi confronti con accuse pesanti all’attaccante e alla sua famiglia sino alle minacce di morte, da parte di quello che si è scoperto poi essere un funzionario di Polizia, condannato in via definitiva a 4 anni e 8 mesi ed arrestato nel 2019 che aveva per anni ‘stalkerizzato’ il giocatore, i suoi familiari e i suoi amici. “Subito avevo detto poi vediamo – ha ammesso Quagliarella di fronte all’idea di un film sulla sua storia -. Col passare del tempo mi sono fidato dell’autore e di tutta la sua troupe.
Poi piano ci siamo aperti io e la mia famiglia”.
Alla prima del film hanno partecipato tutti i componenti della squadra blucerchiata e via video, trasmessi prima del Film, sono arrivati i saluti dei suoi ex tecnici come Conte, Ranieri, Lippi e Giampaolo. Oltre che degli ex compagni Pirlo, De Silvestri, Soriano e Viviano. Sul palco anche Leonardo Bonucci per anni compagno di stanza di Quagliarella alla Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: al via campagna abbonamenti per 13 partite
Sottoscrizioni da oggi per rimanenti gare alla Dacia Arena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
26 ottobre 2021
09:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese Calcio ha lanciato la campagna abbonamenti 2021/2022 all’insegna del motto “Il mio posto è qui”.
La sottoscrizione prende il via questa mattina alle 10.30 con una prima fase di prelazione dedicata agli abbonati della stagione 2019/2020 che, come recita lo slogan, potranno riprendersi il loro posto per le rimanenti 13 gare da disputarsi alla Dacia Arena.

Questo primo segmento della campagna si svolgerà esclusivamente online fino a giovedì. Dal 29 ottobre al 4 novembre, i vecchi abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione sul proprio posto (no cambio posto), oltre che online, anche presso i punti vendita autorizzati Ticketone e all’Udinese Point operativo in Curva Nord.
Il 5 novembre (data unica), solo all’Udinese Point della Curva Nord, sarà possibile per i vecchi abbonati scegliere un nuovo posto diverso tra quelli rimasti liberi o liberatisi durante le prime due fasi di prelazione.
Dal 9 al 14 novembre, poi, la campagna si completerà aprendo alla vendita libera dei posti ancora disponibili al termine delle fasi di prelazione.
Anche quest’anno, Udinese Calcio – informa la società – ha voluto confermare la propria politica dei prezzi calcolando le tariffe in base al costo dell’abbonamento 19/20 mantenendo così immutato il rateo.
Si rinnovano anche i pacchetti dedicati a sportivi, universitari e la tariffa family dedicata ai nuclei accomunati dalla passione bianconera.
Queste tariffe hanno il costo unico di 50 euro per 10 partite (escluse Inter e Milan) e sono sottoscrivibili esclusivamente alla Dacia Arena.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Brahim Diaz guarito dal Covid
Dopo Theo Hernandez, test negativo anche per lo spagnolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
10:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brahim Diaz è negativo al Covid-19.

Lo annuncia il Milan in una nota.
Lo spagnolo era risultato positivo il 15 ottobre scorso, alla vigilia del match contro il Verona.
Dopo la guarigione di Theo Hernandez, e ora quella di Brahim Diaz, non sono più presenti nella rosa rossonera giocatori positivi al Covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stella al merito sociale al presidente del Cosenza Guarascio
Consegnata domani a Roma dall’associazione “Cultura”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un riconoscimento per gli investimenti imprenditoriali in campo ambientalista e per l’impegno costante a servizio della comunità.
Vi è anche Eugenio Guarascio, imprenditore calabrese alla guida di “Ecologia oggi”, vicepresidente Confindustria Cisambiente per il Sud e politiche del mare e presidente del Cosenza Calcio tra i destinatari delle Stelle al merito sociale, che domani saranno consegnate a Roma dall’associazione no profit “Cultura&Solidarietà”.

Il premio, giunto alla dodicesima edizione, è destinato alle personalità che hanno saputo valorizzare nei territori d’appartenenza l’impegno nel sociale e promuovere attività di valenza culturale e aggregativa. “Imprenditore ambientalista e presidente di calcio di successo che con abnegazione investe nel suo territorio per lo sviluppo economico e la cultura”, questa la motivazione con cui la giuria – guidata dal presidente dell’associazione, Francesco Vivacqua – ha inteso conferire la Stella al merito sociale al presidente Guarascio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte e Zidane in pole per panchina Manchester United
Solskjaer appeso a un filo, ma per ora rimane fino al derby
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ole Gunnar Solskjaer per ora rimane alla guida del Manchester United, ma la dirigenza del club è alla ricerca di un nuovo allenatore.
Quello attuale ha tempo fino alla stracittadina contro il City del 6 novembre per cercare di salvare la panchina, dopo che in precedenza avrà affrontato il Tottenham in campionato e l’Atalanta a Bergamo in Champions League.

Così il ‘Sun’ scrive oggi, sia sull’edizione in edicola che su quella online, che in pole position per il posto di manager dei Red Devils ci sono Zinedine Zidane e Antonio Conte, con qualche perplessità su quest’ultimo per via del fatto che vorrebbe portare con sé in Inghilterra tutto il suo numeroso staff.
Ma il Sun scrive anche che la dirigenza dello United avrebbe incaricato “uno degli agenti più influenti” di sondare il terreno con altri due tecnici che, a differenza di Zidane e Conte, attualmente non sono liberi. L’obiettivo è cercare di capire le loro idee sul futuro e anche se avrebbero la possibilità di liberarsi. I due sono Brendan Rodgers del Leicester ed Erik Ten Hag dell’Ajax.
Intanto il centrocampista Donny Van de Beek avrebbe confermato l’intenzione di lasciare il club a gennaio, e per lui si parla di un possibile trasferimento in Italia, alla Juventus (che lo segue da tempo) o alla Roma di José Mourinho.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan su Yuri Alberto, Inter PA chiede 20 milioni
E’ ventenne capocannoniere ‘Brasilerao’ obiettivo dei rossoneri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
26 ottobre 2021
12:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il ventenne Yuri Alberto dell’Internacional di Porto Alegre, con 11 gol capocannoniere (a pari merito con Hulk dell’Atletico Mineiro e Gilberto del Bahia) del ‘Brasilerao’, l’obiettivo del Milan per rinforzare l’attacco sul mercato di gennaio.
Conferme arrivano dal Brasile, con la precisazione che sul ragazzo ha chiesto informazioni anche il Manchester City (in estate cederà Gabriel Jesus e dovrà quindi rimpiazzarlo), e che comunque l’Inter brasiliana non lascerà partire il suo bomber per meno di 20 milioni di euro.

L’80% della somma verrebbe incassata dal club mentre il restante 20% andrà al giocatore e al suo entourage, proprietari di questa quota del cartellino.
L’Inter di Porto Alegre ha comunque voluto smentire che sia stato già raggiunto un accordo con il Milan per la partenza dell’attaccante a gennaio, che con la sua attuale società ha un contratto valido fino al 31 luglio del 2025. Non è ancora chiaro se Yuri Alberto sia in possesso di un passaporto comunitario.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
San Siro: Sala, con squadre c’è possibilità di mediazione
‘Incontro andato bene, e alla fine troveremo una soluzione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
12:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’incontro di ieri tra il Comune di Milano e Inter e Milan sul progetto di realizzazione del nuovo stadio “è andato bene e secondo me c’è una possibilità di apertura, di trovare una mediazione.
Credo che ci rivedremo già in settimana, io penso si possa fare”.

Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato del dialogo con i club per la realizzazione del nuovo impianto sportivo in città a margine della presentazione della nuova edizione di Bookcity, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura.
“Qui è un problema di mediazione tra la comprensibile necessità delle squadre di avere un impianto nuovo e la mia necessità di fare rispettare le regole – ha aggiunto – che ci siamo dati, quindi di avere una costruzione sostenibile.
Ovviamente bisogna fare le cose con tutta l’attenzione del caso ed essendo chiari con i cittadini, non voglio dire di più perché penso che sia un errore cominciare a lasciare intendere mezze cose. Quando troveremo una soluzione, mi auguro che la troveremo, ci metteremo la faccia insieme io dal lato Comune e le due squadre e spiegheremo ai cittadini cosa si può e vuole fare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: video di Mourinho, dopo espulsione rimasto a bordo campo
Ironia del tecnico, ‘quando non hai biglietto e vuoi vedere gara’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
26 ottobre 2021
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando non hai il biglietto e vuoi disperatamente seguire una grande partita”.
Con queste parole l’allenatore della Roma, Josè Mourinho, ironizza su Instagram dove ha postato un video che lo ritrae nascosto, appena dietro il bordo campo, e arrampicato sul plexiglass sopra le scale che portano verso gli spogliatoi dell’Olimpico, continuando a urlare e vivere la partita contro il Napoli nonostante l’espulsione subita qualche minuto prima.

Per questo, il tecnico portoghese non sarà in panchina con il Cagliari e oggi non parlerà in conferenza stampa. In Sardegna, invece, il settore ospite per i giallorossi sarà sold out con 311 tifosi e da poco è andato tutto esaurito l’Olimpico per domenica in vista di Roma-Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, con Sassuolo non da giocare ma da vincere
Tecnico bianconero, domani servirà anche l’aiuto del pubblico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
13:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono partite da giocare, come quella contro l’Inter, e quelle da vincere, come domani: servirà anche l’aiuto del pubblico, dovremo farci trovare pronti”: così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida contro il Sassuolo.
“Domani inizia la prima del trittico verso la sosta – aggiunge l’allenatore – e mercoledì avremo lo Zenit: se saremo bravi, ci consentirà di avere il passaggio del turno in anticipo in Champions”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto ex ct della Scozia Walter Smith, era leggenda Rangers
Alla guida della squadra di Glasgow ha vinto 21 titoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con una nota in cui esprime “profonda tristezza” i Glasgow Rangers hanno annunciato la scomparsa, a 73 anni, del loro ex tecnico Walter Smith.
Arrivato alla guida della squadra di Glasgow nel 1991, Smith aveva vinto sette campionati in otto anni, e successivamente aveva allenato l’Everton e fatto l’assistente di Sir Alex Ferguson al Manchester United per poi diventare, nel 2004, ct della Scozia.

E sempre a proposito di Scozia e di Ferguson, era stato suo assistente in nazionale ai Mondiali del 1986. Nel 2007 era tornato ai Rangers con cui aveva vinto altri tre campionati e raggiunto la finale della Coppa Uefa nel 2008, persa 2-0 contro lo Zenit San Pietroburgo.
In tutto con i Rangers Smith aveva conquistato 21 trofei: 10 campionati, 5 Coppe di Scozia e 6 Coppe di lega. Da calciatore era stato un difensore del Dundee United.
“Per i tifosi dei Rangers – è scritto nella nota del club – era e sarà sempre molto più di un manager. Per molti è stato un amico, un ambasciatore del club, ma soprattutto una nostra leggenda”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Allegri, è ora di segnare un po’ di più
‘Domani per noi sarà più complicato rispetto a Milano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
13:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Veniamo da una gara di grande valore e davanti a 60mila persone, domani sarà più complicato rispetto a Milano: quella partita è stata facile preparare, domani sarà più difficile perché ci vorrà un dispendio di energie mentali superiori e se lasci giocare il Sassuolo sono capaci di metterti in crisi”.

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, presenta così la partita di domani alle 18.30 allo Stadium.
“Speriamo di segnare un po’ di più, è da La Spezia che non facciamo più di un gol – aggiunge l’allenatore – e puntiamo a vincere con due reti di scarto: è un obiettivo che ci diamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, col Sassuolo giocano Perin, Dybala e Chiesa
“Out Bernardeschi e Kean, per il resto tutti disponibili”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
13:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi vi faccio contenti, così potete scrivere: contro il Sassuolo giocheranno Perin, Dybala e Chiesa, e rientra anche De Ligt”: con il sorriso sulle labbra, il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegr,i annuncia quattro undicesimi della formazione che sfiderà i neroverdi domani pomeriggio.
“Abbiamo recuperato Rabiot, non ci saranno Bernardeschi e Kean e per il resto sono tutti a disposizione” il punto fatto dall’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri ‘alti e bassi da un anno e mezzo, Lazio pronta’
Tecnico, con la Fiorentina sappiamo risposte che ci aspettiamo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
26 ottobre 2021
14:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo in un momento di riflessione.

Sentendo parlare i ragazzi e andando a scavare nel passato abbiamo visto che questi alti e bassi si stanno ripetendo da un anno e mezzo e quasi sempre con le squadre di seconda fascia.

Significa che alla base c’è qualcosa di sbagliato negli approcci”. Così il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, da Formello dove i biancocelesti sono chiusi in ritiro dalla sconfitta per 4-1 di Verona e in vista della sfida di domani con la Fiorentina all’Olimpico.
“Dobbiamo essere un attimino più umili. Abbiamo una buona squadra ma per diventare una grande squadra abbiamo molto lavoro da fare”, ha ribadito l’allenatore che alla domanda se ritiene la sua squadra pronta per la partita contro i viola, ha rimarcato: “Si spera di sì, vediamo le risposte. Sappiamo tutti la partita che dobbiamo fare e le risposte che dobbiamo dare.
Penso che la squadra è pronta. Vedendo l’atteggiamento dei ragazzi di questi giorni, penso di sì”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verratti infortunato, fuori almeno un mese
Botta all’anca contro il Marsiglia, assente contro la Svizzera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
26 ottobre 2021
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista azzurro e del Paris Saint-Germain, Marco Verratti, è nuovamente infortunato: vittima di una botta all’anca rimediata domenica nel “derby” di Francia con l’Olympique Marsiglia, sarà assente almeno 4 settimane secondo quanto si apprende dal PSG.

Verratti, che era stato sostituito alla fine del primo tempo, perderà le due decisive partite della nazionale di Roberto Mancini contro Svizzera e Irlanda del Nord, eliminatorie per i Mondiali 2022.
Con il PSG dovrebbe essere assente nello scontro di ritorno con il Manchester City, in Champions League, il 24 novembre.
La diagnosi dei medici del PSG parla di “lesione profonda dei muscoli obliqui all’anca sinistra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Koeman: “La mia aggressione è un problema sociale”
L’allenatore del Barcellona: “Ancelotti mi ha incoraggiato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
16:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Affronteremo una squadra che si è rinforzata e sta disputando un gran campionato.
Sono aggressivi, ricordiamo nella sfida in Copa del Re della scorsa stagione quanto fu difficile superarli.
Sarà complicato, ma avremo occasioni per batterli”. Così Ronald Koeman presenta la sfida contro il Rayo Vallecano, valida per l’11/a giornata d’andata della Liga e in programma domani alle 19 sul terreno dello stadio stadio Teresa Rivero, alle porte di Madrid.
Sull’aggressione dei tifosi all’auto sulla quale viaggiava, avvenuta fuori dal Camp Nou dopo la sconfitta nel ‘Clasico’ di domenica, Koeman ha tagliato corto: “E’ un problema sociale, non vedo una soluzione. Ci sono persone ignoranti, che non conoscono le regole o i valori di una società civile, ma non dobbiamo dare importanza a questa gente. Hanno fatto lo stesso anche con i giocatori e le loro famiglie, succede anche fuori dal centro sportivo, capitò anche a Puyol. Forse con me hanno esagerato, perché pensano sia più colpevole. Ho visto le immagini: c’era un tifoso con la maglia dell’Arsenal davanti alla macchina. A un certo punto ho detto che me ne sarei andato…”.
“Non mi è piaciuto quello che è accaduto – ha aggiunto l’allenatore del Barcellona -. Preferisco persone che comprendono la situazione del club rispetto a quelli che hanno contestato. Le cose stanno migliorando e non dobbiamo guardare al risultato, anche se capisco che perdere contro il Real generi delusione. Voglio godermi questa esperienza, che duri un mese, un anno oppure otto”.
Koeman ha rivelato di essere stato incoraggiato dal collega Carlo Ancelotti. “Noi allenatori facciamo fatica anche quando si vince, ma nelle grandi squadre ce n’è di più. Ancelotti lo sa bene, da allenatore di grande esperienza qual è. Abbiamo parlato di questo e mi ha incoraggiato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: ancora fuori Villar, Mayoral, Diawara e Reynolds
Mourinho non li ha convocati per Cagliari. Kumbulla, invece, c’è
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
26 ottobre 2021
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
José Mourinho prosegue con la linea dura e continua a fare a meno degli ‘epurati’ di domenica scorsa.
Infatti dopo l’esclusione dalla lista dei convocati per la sfida di domenica scorsa contro il Napoli, anche per la trasferta di domani a Cagliari il tecnico portoghese ha deciso di non chiamare Villar, Diawara, Reynolds e Borja Mayoral, che rimarranno nella capitale.
Convocato, invece, Kumbulla, decisione probabilmente dovuta al fatto che ‘Mou’ è a corto di difensori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dilettanti, si dimette il presidente Cosimo Sibilia
Gestione affidata al vicepresidente vicario Pellizzari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
09:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Lega nazionale dilettanti, Cosimo Sibilia, ha rassegnato le sue dimissioni, con effetto immediato e irrevocabile.

Lo annuncia la Lnd, spiegando che la gestione, secondo quanto previsto dalle norme, viene trasferita al vicepresidente vicario Ettore Pellizzari, il quale – entro 180 giorni – dovrà avviare il percorso elettorale e convocare l’assemblea straordinaria elettiva.

“Rassegno le mie irrevocabili dimissioni alla vigilia di un appuntamento che dovrebbe apparire ‘formale’ ma che, per volontà di terzi, potrebbe avere rilevanza diversa: una buona parte del Consiglio direttivo del 28 ottobre non avrebbe voluto approvare il bilancio. La sola ipotesi che tale vergogna potesse accadere mi impone di farmi da parte, favorendo le condizioni perché un ‘atto dovuto’ non sia barattato col mercato delle aspirazioni carrieriste”. Così l’ex presidente della Lega dilettanti (Lnd), Cosimo Sibilia, spiega la scelta, “giusta conclusione di un percorso che mi ha visto privilegiare dignità, responsabilità e onestà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: positivo l’argentino Gonzalez
E’ asintomatico ma è già in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
26 ottobre 2021
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo caso Covid nella Fiorentina: a risultare positivo Nico Gonzalez dopo i test preventivi per la rilevazione del virus.
Il giocatore argentino, asintomatico, è già in isolamento mentre il gruppo squadra viola entrerà ora in bolla e continuerà a seguire tutto l’iter previsto dai protocolli sanitari in accordo con la Asl competente.
Ovviamente Gonzalez non è stato convocato per domani contro la Lazio, out pure Dragowski e Pulgar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Jorginho “Pallone d’oro? Un sogno,come vincere Mondiale”
Centrocampista a Sky: “Non pensavo di arrivare così lontano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 di Jorginho è senza ombra di dubbio un anno da ricordare: i successi con il Chelsea, l’Europeo con l’Italia e ora la nomination per il Pallone d’oro.

Ai microfoni di Sky Sport l’italo brasiliano non si sbilancia ma ribadisce che la candidatura al prestigioso trofeo “è un sogno”.

“Io non so nulla, al massimo lo chiedo a voi chi ha vinto – dice Jorginho – Sinceramente non so chi è il favorito, ma se smetti di sognare non ha senso giocare a calcio. Sarebbe un sogno, chi non l’ha mai sognato? Da bambino non avrei mai pensato di arrivare così lontano, ma sognato sì e tutto quello che è successo è stato fatto per inseguire il mio sogno da bambino. Sono felice di dare orgoglio alla mia famiglia. E un altro sogno potrebbe realizzarsi nell’inverno del 2022”, aggiunge riferendosi al mondiale in Qatar.
Jorginho parla anche del momento attuale del Chelsea, attualmente in vetta alla Premier League: “Siamo sulla strada giusta, stiamo lavorando tanto e dobbiamo continuare così – le parole dell’italo-brasiliano – Pensiamo alla prossima partita e non facciamo calcoli. Bisogna martellare partita dopo partita.
Più lavori insieme e più capisci quello che devi fare, imparando nuovi movimenti e creando una mentalità sempre più vincente.
Tutto questo ti dà solidità, fiducia e ti fa crescere come gruppo ed è quello che sta succedendo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
D’Aversa, con Atalanta serve giusto approccio mentale
Tecnico sprona la Samp, domani voglio determinazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
17:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il successo di venerdì con lo Spezia ha dato ossigeno alla classifica della Sampdoria che adesso mette nel mirino l’Atalanta che sfiderà domani al Ferraris con un altro morale: “I tre punti ti portano a lavorare con entusiasmo.
È l’aspetto mentale che ti porta a dare qualcosa in più negli allenamenti”, spiega Roberto D’Aversa che indica la strada ai suoi ragazzi: “Contro squadre come l’Atalanta sarà fondamentale essere pronti mentalmente nei duelli”, dice l’allenatore che deve rinunciare allo squalificato Bereszynski sulla fascia destra dove al suo posto giocherà Depaoli.
Domani mattina rifinitura e poi lista dei convocati per sciogliere gli ultimi dubbi con l’idea di far giocare la squadra con un 4-3-3: Thorsby e Askildsen ad aiutare Adrien Silva mentre in attacco toccherà a Quagliarella affiancato da Candreva e Gabbiadini.
Per l’Atalanta non ci sarà in panchina il tecnico Gasperini squalificato per un turno, così come era successo a D’Aversa che ha seguito il match con lo Spezia dalla tribuna: “La presenza dell’allenatore può incidere nel lavoro settimanale – ha detto il tecnico blucerchiato -. Nell’ultimo turno ci sono state tante espulsioni, bisogna stare tutti un po’ più tranquilli. Ci vuole buon senso, va capito che noi allenatori viviamo situazioni particolari. C’è Rocchi che ha dato una linea guida e dobbiamo calmarci un po’ tutti quanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: assemblea approva bilancio, 96,4 mln perdite
Gordon Singer entra nel Cda al posto di Gianluca D’Avanzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
17:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea dei soci del Milan ha approvato “una perdita d’esercizio a 98 milioni per il bilancio d’esercizio al 30 giugno 2021, mentre il consolidato è di 96,4”: lo annuncia il presidente rossonero, Paolo Scaroni, in conferenza stampa.
“Un dato importante se si tiene conto che il precedente esercizio registrava una perdita di 194.6 milioni”, aggiunge.
Ufficiale anche l’ingresso nel Cda di Gordon Singer al posto di Gianluca D’Avanzo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Godin e Strootman quasi pronti per la Roma
Niente da fare per Nandez e Caceres, ko anche Dalbert
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
26 ottobre 2021
19:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Strootman e Godin quasi pronti per la gara di domani con la Roma: l’olandese, ex di turno, e l’uruguaiano hanno partecipato all’allenamento di questo pomeriggio ad Assemini parzialmente in gruppo.

Domani nella rifinitura la scelta definitiva di Mazzarri, ma difensore e centrocampista dovrebbero essere della partita.

Niente da fare, invece, per Caceres e Nandez, gli infortunati di Firenze: anche oggi per loro niente campo e solo terapie. Idem per Dalbert, che invece si era fatto male all’Unipol Domus contro la Sampdoria. Personalizzato ancora per Walukiewicz e Ceter: anche loro staranno fuori dalla lista dei convocati.
Viste le tante assenze, la Primavera potrebbe dare una mano per riempire la panchina. Per il Cagliari una partita difficile, ma da non sbagliare. Soprattutto dopo il tonfo e la brutta prova con la Fiorentina. I rossoblù sono riscivolati al penultimo posto con numeri che certificano la crisi: attacco e difesa sono in cifre tra i peggiori del campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italdonne senza ostacoli, pokerissimo alla Lituania
Le azzurre proseguono la caccia alla qualificazione mondiale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La corsa della Nazionale azzurra femminile di calcio verso la fase finale dei Mondiali 2023 – in programma sui campi di Australia e Nuova Zelanda – non conosce ostacoli.
Oggi le ragazze guidate dalla ct Milena Bertolini hanno travolto per 5-0 la Lituania a Vilnius, confermandosi al comando del Girone G a punteggio pieno.
A segno, nel pokerissimo delle azzurre Valentina Cernoia al 13′ pt, Valeria Pirone al 23′ pt, Valentina Giacinti al 34′ pt, Sara Gama al 9′ st, infine Arianna Caruso al 38′ st. Le azzurre proseguono il testa a testa in vetta alla classifica del proprio girone con la Svizzera, proprio come accade ai colleghi calciatori. Il match decisivo per la qualificazione è in programma il 26 novembre sul terreno dello stadio Renzo Barbera di Palermo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia-Genoa 1-1
Criscito pareggia autogol Sirigu
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
20:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia e Genoa 1-1 (0-0) in uno degli anticipi della 10/a giornata di andata del campionato di serie A.
Al 66′ arriva l’autogol sfortunato di Sirigu che porta in vantaggio lo Spezia.
La squadra di Thiago Motta spreca più volte il raddoppio e incassa il pari nel finale, sul rigore trasformato da Criscito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Venezia-Salernitana 1-2
Gol vittoria campani con Schiavone all’ultimo minuto di recupero
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana batte Venezia 2-1 in uno degli anticipi della 10/a giornata di andata del campionato di serie A giocata a Venezia.

Prima parte di gara favorevole agli uomini di Zanetti che trovano la rete con un gran gol di Aramu.
Nella ripresa, la formazione di Colantuono accelera e si affida a Ribery che serve l’assist per il pari di Bonazzoli. Il Venezia resta in 10 per l’espulsione di Ampadu e la Salernitana accelera trovando il gol vittoria con Schiavone all’ultimo minuto di recupero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ballardini ammette, “Spezia meritava di più”
Il tecnico del Genoa: “Poco incisivi nel primo tempo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
26 ottobre 2021
21:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Potevamo fare di più, siamo stati ordinati ma poco incisivi.
E quando ci troviamo nella metà campo avversaria bisogna essere più bravi”, spiega il tecnico del Genoa Davide Ballardini dopo il pareggio.
“Nel secondo tempo, dopo lo svantaggio, ci siamo slegati e lo Spezia ha avuto occasioni importanti per il raddoppio. Noi abbiamo avuto il merito di recuperarla e poi alla fine un’occasione importante con Galdames che aveva Caicedo libero davanti alla porta. Lo Spezia però meritava certamente qualcosa di più”, conclude l’allenatore.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Milan-Torino 1-0
Decisivo il gol di Giroud nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan batte Torino 1-0 (1-0) in uno degli anticipi della decima giornata del campionato di Serie A.

Decisivo il gol di Giroud al 14′ del primo tempo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, per Milan vittoria difficile ma meritata
Ora tre partite importanti, grazie al club per rosa ampia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se sono soddisfatto? Lo sono tantissimo.
È difficile giocare contro il Torino, per noi era la quarta partita in dieci giorni con tanti giocatori che le hanno giocate tutte.
Nel secondo tempo non siamo stato dinamici e abbiamo rischiato solo nel finale. Mi è piaciuta la voglia di portare a casa una vittoria difficile ma comunque meritata”: gioisce il tecnico del Milan Stefano Pioli dopo la vittoria per 1-0 sul Torino che ha regalato il primo posto in classifica al Milan che ha, almeno momentaneamente, allungato sul Napoli di tre punti. Il Milan dovrà affrontare ora un trittico di fuoco contro Roma, Porto e il derby contro l’Inter. “:Ora abbiamo tre partite importanti la settimana prossima. Il club e l’area tecnica sono stati bravissimi a costruire un organico così completo. Mi dispiace non aver potuto far rifiatare Leao, sta spendendo tantissimo. Mi auguro che Rebic possa rientrare presto. Dobbiamo continuare ad avere questo spirito e questa generosità”, spiega Pioli che ha recuperato anche Brahim Diaz, guarito dal Covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lucas Hernandez non andrà in carcere
Giustizia spagnola accoglie ricorso francese del Bayern Monaco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
27 ottobre 2021
10:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non andrà in carcere il nazionale francese del Bayern Monaco Lucas Hernandez, condannato in Spagna a sei mesi di reclusione per non aver rispettato una misura di allontanamento a seguito di una condanna per violenza domestica.

La giustizia spagnola oggi ha accolto il suo appello.

“Riteniamo che il ricorso debba essere accolto e che l’esecuzione della sentenza di privazione della libertà inflitta a Lucas Francois Bernard Hernandez debba essere sospesa”, ha indicato nella sua decisione l’Alta Corte di giustizia di Madrid, alla vigilia del termine fissato dal tribunale per l’ingresso volontario in carcere del giocatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli a caccia della vittoria col Bologna
Dopo il pari con la Roma la squadra di Spalletti cerca i 3 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pareggio all’Olimpico contro la Roma ha interrotto la striscia di otto vittorie consecutive del Napoli che ora si ritrova a dover inseguire il Milan, primo con tre punti di vantaggio sugli azzurri.
La formazione di Spalletti chiude, domani sera, la decima giornata di Serie A ospitando il Bologna reduce dalla sconfitta proprio contro Ibrahimovic e compagni.
Il Napoli, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, parte favoritissimo a 1,33 rispetto all’8,00 degli ospiti con il pareggio, che al Diego Armando Maradona non esce da quasi dieci anni, offerto a 5,75. I partenopei hanno la miglior difesa del campionato, solo 3 reti subìte, e solo Morata è riuscito, in Serie A, a dare un dispiacere alla difesa azzurra al Maradona: così Ospina che festeggia un altro clean sheet davanti ai suoi tifosi si gioca a 2,10. Visti i protagonisti che scenderanno in campo, la soluzione del tiro da lontano potrebbe aiutare Napoli e Bologna a sbloccare la gara: una rete da fuori area è in quota a 2,50. Dries Mertens inizia a scaldare il piede. L’attaccante belga quando si trova di fronte il Bologna scatena tutta la sua classe: la squadra attualmente allenata da Sinisa Mihajlovic è quella più colpita, in carriera,dal numero 14 del Napoli viste le 11 retimessea segno. Se è vero che Mertens, agli emiliani, non segna da 2 anni e mezzo, è certo che domani sera proverà a metter fine a questo digiuno: il gol numero 12 al Bologna è offerto a 2,25 mentre per la doppietta, come accaduto nel gennaio del 208, si sale fino a 8,25. Gli ospiti punteranno ancora una volta su Marko Arnautović ormai leader, tecnico e carismatico, dei rossoblù. L’attaccante austriaco cerca la quarta rete stagionale in Serie A tanto che l’impresa si gioca a 4,50.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista dell’Adelaide Josh Cavallo fa coming out: ‘Sono un calciatore e sono gay’
E’ il primo calciatore apertamente omosessuale a farlo durante la sua attività
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
14:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista dell’Adelaide United Josh Cavallo ha rivelato di essere gay, diventando il primo calciatore apertamente omosessuale a fare coming out durante il suo periodo di attività nella A-League australiana.

“Sono un calciatore e sono gay”, ha dichiarato il 21enne sui social media, suscitando commenti di supporto dalla sua squadra, la A-League e Football Australia.
Cavallo, che ha rappresentato l’Australia a livello under 20, ha affermato di non voler più mantenere segreta la sua sessualità. “Tutto quello che voglio fare è giocare a calcio ed essere trattato allo stesso modo”, ha detto. “Cercare di esibirsi al meglio delle proprie capacità e di vivere questa doppia vita, è estenuante, è qualcosa che non voglio che nessuno sperimenti”.
“Ricordo – ha aggiunto – di aver letto di Justin Fashanu che è diventato il primo calciatore professionista maschio a fare coming out, negli anni ’90, e poi otto anni dopo che si è tolto la vita, questo mi preoccupava”. Ma Cavallo ha descritto il supporto del club, dei compagni di squadra e dei funzionari come “immenso”, dicendo che voleva essere un modello positivo per i calciatori gay. “E’ ok essere gay e giocare a calcio, voglio mostrarlo a tutte le altre persone che stanno lottando e hanno paura”, ha sottolineato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: Mihajlovic, con gli arbitri serve confronto
‘Una chiamata al Var per squadra a tempo potrebbe aiutare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
27 ottobre 2021
13:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una chiamata del Var per squadra a tempo potrebbe aiutare e vorrei più collaborazione da parte degli arbitri, ne vorrei di più come Orsato, con cui si può dialogare.
Gasperini ha ragione, devono metterci la faccia.

Serve confronto per capire le scelte”. Lo ha detto, alla vigilia della partenza per Napoli, il tecnico del Bologna Sinisa Mihjalovic, tornando sulle polemiche dei giorni scorsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli, Spalletti: ‘Tornare alla vittoria per dare continuità’
‘Successo del Milan è uno stimolo in più, non mette pressione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
27 ottobre 2021
23:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna cercare di vincere domani per dare continuità e dare un senso alla stagione.
Non sarà facile, perché il Bologna è una squadra con il ghigno, Mihajlovic è fatto così e ci ha messo mano Walter Sabatini, quindi la squadra ha un senso”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti alla vigilia della sfida al Bologna.
“Dovremo essere in condizioni – ha aggiunto – di mettere dentro tutte le nostre qualità. La vittoria del Milan ieri è uno stimolo in più non una pressione, perché a questo punto della stagione se facciamo bene o male non dipende dai risultati degli avversari ma dalla nostra prestazione, dal mettere dentro la nostra qualità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, spero giocatori capiscano valore di 5 cambi
Tecnico Napoli: credere in noi, o indichi strada o ti adatti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
27 ottobre 2021
15:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è una mentalità disponibile da parte dei calciatori su questa nuova regola delle cinque sostituzioni.
Con l’andare delle partite spero ci si renda conto che le sostituzioni sono fondamentali per vincere.
Le grandi squadre sostituiscono nel reparto offensivo che dà soluzioni per difendere e attaccare”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti alla vigilia del match con il Bologna parlando del turn over.
“Un professore a Coverciano – ha ricordato – diceva che tutto può essere medicina o veleno, dipende dalle dosi. Bisogna valutare le tre gare settimanali, giocando domenica dal giovedì puoi usare anche gli stessi, da giovedì a domenica invece il ragionamento è diverso. Il criterio resta quello di far giocare molti degli attaccanti che ho, è da lì che si vincono le partite, si tiene palla e si fa soffrire meno la difesa: un difensore che ha un’ora Politano o Lozano davanti gioca una partita difficile. L’importante è il lavoro fatto dalla società che ha costruito una squadra forte. Continuerò comunque a cambiare, nell’ultima partita forse l’ho fatto meno e ho sbagliato”.
Spalletti ha anche sottolineato che “siamo una squadra forte – ha detto – e dobbiamo affrontare ogni partita con la consapevolezza di poter vincere. Noi dobbiamo credere in noi stessi, in mezzo c’è il nulla. O sei tra quelli che dici dove si va o ti adatti dove vanno gli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari, forfeit di Godin e Strootman con la Roma
Mazzarri con gli uomini contati, convocati due primavera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
27 ottobre 2021
15:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari con gli uomini contati per la sfida di questa sera con la Roma alla Unipol Domus: non ce la fanno nemmeno Diego Godin e il grande ex giallorosso Kevin Strootman.
Sono 20 i calciatori rossoblù convocati dal tecnico Walter Mazzarri.
L’uruguaiano e l’olandese si aggiungono agli infortunati Caceres, Ceter, Nandez e Walukiewicz. Le speranze di ritorno per Godin (tendinopatia rotulea) e Strootman (affaticamento ai flessori coscia) si sono scontrate con la realtà della rifinitura. Nel gruppo i giovani della Primavera Obert e Delpupo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: tonfo Juve col Sassuolo, è a -13 dalla vetta
Sampdoria-Atalanta 1-3 e Udinese-Verona 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
21:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Sassuolo 1-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria-Atalanta 1-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
e Udinese-Verona 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida contro il Sassuolo si trasforma in un incubo per la Juventus, al secondo ko casalingo in questa stagione, dopo quello con l’Empoli.
I bianconeri recuperano con McKennie lo svantaggio di Frattesi, ma al 95′ subiscono l’1-2 di Lopez che decide la gara.
Dionisi batte Allegri e riscrive la storia dei neroverdi, al primo successo all’Allianz Stadium. I bianconeri precipitano a -13 dal Milan capolista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finalmente Dybala-Morata, Allegri può schierare dal primo minuto la coppia d’attacco titolare: la Joya con lo spagnolo, con l’aggiunta della spinta di Chiesa sulla fascia. Il tecnico punta sui tre gioielli, poi rilancia Rabiot, tornato in campo dopo il periodo di isolamento causa Covid-19, e conferma ancora McKennie, alla terza di fila da titolare tra campionato e Champions. In difesa con De Ligt gioca Bonucci, sulla corsia mancina turno di riposo per Alex Sandro e nuova chance per De Sciglio. Dionisi è senza Boga e Djuricic, così alle spalle dell’unica punta Defrel piazza Raspadori e Traore insieme a Berardi. La linea a quattro davanti a Consigli è formata da Muldur, Ayhan, Ferrari e Rogerio, i compiti per Frattesi e Lopez sono quelli di spezzare il gioco dei bianconeri e provare a ripartire in velocità. E la tattica neroverde funziona, perché i pericoli maggiori arrivano grazie a Berardi, sul quale è super Perin nel distendersi sulla sua destra, e Raspadori, che si attarda al tiro e viene chiuso da Danilo. Allegri, invece, dopo 12 minuti perde De Sciglio per un problema al ginocchio sinistro e inserisce Alex Sandro, ma per vedere il primo tiro deve aspettare 37 minuti: è l’occasione migliore della gara, con Dybala che si accentra e fa esplodere il sinistro ma il palo respinge il pallone. E, nel momento in cui sembra crescere la Juve, arriva il vantaggio del Sassuolo. La ripartenza neroverde è letale, Defrel serve l’accorrente Frattesi il quale, infilandosi tra De Ligt e Alex Sandro, colpisce a rete superando Perin a 60 secondi dall’intervallo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus torna in campo con un piglio diverso e con Cuadrado in più, così comincia l’assalto alla porta di Consigli: il colombiano trova Ayhan a negargli il gol salvando sulla linea, il portiere si esalta su Dybala. Allegri richiama Morata, fischiato dallo Stadium, in panchina e inserisce Kaio Jorge, il meritato pari arriva su calcio piazzato al 76′: punizione della Joya, testa di McKennie e 1-1.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Poi, inspiegabilmente, la Juve invece di accelerare si ferma, e all’ultimo pallone della sfida subisce la beffa. Berardi si inventa un assist da applausi e manda in porta Lopez, il centrocampista supera Perin con un tocco sotto e firma il definitivo 1-2. Per i bianconeri è un altro stop pesante e la vetta è distante 13 punti, il Sassuolo si fa sotto per le posizioni che valgono l’Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tris dell’Atalanta, Sampdoria ko: sblocca il risultato Caputo, rimonta degli ospiti con l’autogol di Askildsen e la rete di Zapata. Nella ripresa in pieno recupero Ilicic chiude i conti. Nel prossimo turno di campionato per la Sampdoria impegno in trasferta sul campo del Torino, l’Atalanta giocherà in casa contro la Lazio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese e Verona si dividono la posta alla Dacia Arena ma il risultato è beffardo per i padroni di casa, in gol dopo tre minuti con Success e vicini al raddoppio in diverse occasioni durante tutto l’arco della partita. Montipò tiene a galla i suoi con interventi importanti e alla fine arriva l’episodio del rigore che regala un punto insperato agli ospiti. Dal dischetto, Barak non sente la pressione dell’ex e batte Silvestri col sinistro. Con molti rimpianti per l’andamento della partita, prosegue il digiuno dell’Udinese che non vince in campionato dal 12 settembre e infila il quarto pareggio consecutivo, il terzo per 1-1. L’Hellas si porta invece a casa un punto preziosissimo che dà un minimo di continuità alla roboante vittoria ottenuta contro la Lazio.
I gol.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zeman, Cassano? Forse tra 20 anni lo ricorderanno a Bari
‘Totti rimane sempre simbolo Roma. Ho sfidato Draghi a golf’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La polemica di Cassano su Totti, i giudizi su Allegri, Inzaghi, Mourinho e Sarri e anche quelli sulla politica attuale.
E’ uno Zdenek Zeman ‘a tutto campo’ quello intervenuto a Rai Radio1, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’.

La prima domanda è su Antonio Cassano, il quale ha detto che Totti tra 20 anni sarà dimenticato. Ha ragione? “No. Totti rimane sempre il simbolo della Roma – la risposta di Zeman -. Si è visto anche domenica scorsa, quando c’era qualche coro contro e molti pro”. Quelli contro erano tutti dedicati a Luciano Spalletti. “Io non li avrei fatti anche se preferisco sicuramente Totti, con cui avevo rapporti diversi”. “Comunque Totti sarà ricordato, io sto dalla sua parte .- dice ancora il boemo – Ci si ricorderà di Cassano tra 20 anni? A Bari, forse”.
Poi una battuta sulla Juventus, ‘nemica’ storica di Zeman: come valuta i bianconeri in questa stagione? “La Juve non si capisce come possa andare, vince ma non convince”. Ma Allegri gioca troppo in difesa? “La Juve è da sempre basata sulla difesa e continua ad esserlo”. E il Napoli? “Bene, sono contento”. Può vincere lo scudetto? “Sta meritando tanto”.
Su le sue ex squadre, Lazio e Roma, il boemo dice che “le vedo come sempre: hanno momenti positivi e negativi e non si capisce il perché”. Meglio Mourinho o Sarri? “Bravi entrambi, ma sono al primo anno nelle rispettive società”. Meglio Antonio Conte o Simone Inzaghi all’Inter? “Meglio Conte, lavora di più – le parole a Rai Radio1 di Zeman – nel senso che fa capire meglio ai giocatori cosa devono fare. Ora penso che siano i giocatori che decidono un po’ di più, dopo lo scudetto credono di poter fare loro”.
Passando dal calcio alla politica, cosa pensa Zeman del Premier Mario Draghi? “Una volta ci ho giocato a golf, e a quei tempi ero più forte io”. Ma l’attuale tecnico del Foggia in passato aveva mostrato simpatia nei confronti dei 5 Stelle. “Il Movimento è partito con le idee giuste e poi per necessità sono cambiati”. Alle Comunali di Roma ha votato di nuovo Cinque Stelle? “Sempre Raggi, perché non ha fatto debiti”. E al secondo turno? “Non ho votato”. Ma Berlusconi potrebbe fare il Presidente della Repubblica? “No, è troppo anziano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tommasi, “mondiale biennale? Per club sarebbe difficile”
“Idea legata all’ esperienza lampo della Superlega”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’idea di disputare il mondiale ogni due anni, è legata all’ esperienza lampo della Superlega”.
Lo ha detto Damiano Tommasi, intervenendo nello spazio sport a “L’Italia con voi” e in onda domani su Rai Italia e online su RaiPlay all’indirizzo (https://www.raiplay.it/programmi/litaliaconvoi) Secondo l’ex giocatore della Roma e della Nazionale, “i motivi che ne giustificano l’idea sono gli stessi che ne giustificano l’opposizione”.

“È chiaro – continua l’ex presidente dell’Associazione Italiana Calciatori – che federazioni e club vedono questa ingerenza nella loro attività quotidiana, con evidenti difficoltà di gestione durante l’anno. Difficoltà che vanno dalle giornate che i giocatori stipendiati dai club passano con le rispettive nazionali, ai calendari intasati che lasciano sempre meno spazio ai rispettivi campionati.”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ballotta in campo a 57 anni in Eccellenza Emilia Romagna
In panchina da 2/o portiere a Castelvetro di cui è presidente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
27 ottobre 2021
19:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calcio è la sua vita.
ieri come oggi.
Così Marco Ballotta, uno dei portieri più longevi del calcio nazionale ed internazionale, è tornato in campo a 57 anni. Non ha giocato, ma almeno ha indossato la maglia ufficiale del Castelvetro, quella del secondo portiere. E’ successo domenica nell’Eccellenza emiliano-romagnola.
Ballotta è il presidente del Castelvetro da anni: causa l’infortunio del secondo portiere della prima squadra, il 17 enne Cacchioli, a soluzione era pronta in casa. E così in vista del derby vinto a 1 a 0 dalla Vignolese, dopo un paio di allenamenti e Ballotta era già pronto per riprendere confidenza con il campo. Per ora non si fanno previsioni sul futuro, ma l’integrità fisica dell’ex numero uno di Modena, Lazio, Inter e Parma, classe ’64, gli potrebbe permettere di tornare al vecchio mestiere, lui che a fine carriera tra i professionisti (2008) ha giocato qualche partita tra i dilettanti e a livello amatoriale ma come attaccante.
“Ho fatto solo numero – ha commentato Ballotta – il mister mi ha chiesto di dare una mano e non mi sono tirato indietro. Fortunatamente non c’è stato bisogno di me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: casa natale diventa patrimonio nazionale Argentina
Presidente Fernandez firma decreto. E c’è serie tv su vita Diego
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
18:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A pochi giorni da quello, sabato 30 ottobre, che sarebbe stato il suo 61/o compleanno e a meno di un mese dall’anniversario della morte, l’Argentina celebra il mito di Diego Armando Maradona.
Così nel quadro delle manifestazioni previste in questi giorni, il governo ha deciso di dichiarare “patrimonio nazionale argentino” la casa natale dell’ex fuoriclasse del Napoli, al civico 523 di Calle Azamor nella bidonville de Villa Fiorito.
Il decreto è già stato firmato dal Presidente Alberto Fernandez e pubblicato sul bollettino ufficiale dei provvedimenti governativi.
Nel decreto viene precisato che quella casa “rappresentò per lui, durante tutta la sua vita, la fedeltà alle proprie origini e il legame profondo che lo univa alla sua famiglia”. Si fa poi riferimento agli spiazzi nelle vicinanze “dove Diego, prima di diventare Maradona, forgiò un amore indissolubile con il pallone”.
Intanto prende il via una serie televisiva dedicata alla vita di Diego, “Maradona, il sogno benedetto” che, dopo l’esordio in Argentina, sarà diffusa da Amazon Prime in 250 paesi del mondo.
Ad interpretare il ‘Pibe de Oro’ in tre differenti fasi della sua vita saranno gli attori Nazareno Casero, Juan Palomino e Nicolas Goldschmidt, con ‘ricostruzioni’ di partite giocate da il ‘Diez’ in Argentina, Spagna, Italia, Uruguay e Messico, paese quest’ultimo dove Maradona vinse i Mondiali con l’Albiceleste’ nel 1986.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kjaer rinnova col Milan fino a giugno 2024
Annuncio del club, ‘il nostro cammino prosegue’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 ottobre 2021
20:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Simon Kjaer prolunga il suo contratto con il Milan fino al 30 giugno 2024.
Lo annuncia il club rossonero in una nota.
“Simon, professionista esemplare in campo e fuori – si legge nel comunicato- capitano della Danimarca e inserito nella lista dei 30 candidati al Pallone d’Oro 2021, è arrivato in rossonero nel gennaio 2020, debuttando nella sfida di Coppa Italia contro la Spal. Dopo 66 presenze e 1 gol, realizzato a Old Trafford contro il Manchester United, Kjaer e il Milan proseguiranno insieme il loro cammino”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: l’Inter riprende a correre con Dimarco e D’Ambrosio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
00:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter batte l’Empoli 2-0 al Castellani e riprende la rincorsa a Napoli e Milan, staccando ulteriormente la Juventus.
Nerazzurri che si confermano assoluto tabù per i toscani.
Protagonisti gli esterni con le reti di chi non ti aspetti: D’Ambrosio e Dimarco (un ex). Il primo tempo porta assolutamente la firma di D’Ambrosio: il difensore campano prima rischia il rigore su Bajrami e, poco dopo, recupera il pallone sulla trequarti, andando a segnare di testa su assist di Sanchez. Ma per l’Inter non è stato tutto così semplice. Come da qualche partita a questa parte, la squadra di Andreazzoli ha approcciato molto bene il match con tanta corsa e pressing alto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Operazione sorpasso riuscita. Grazie al bel gol di Pedro in avvio di ripresa la Lazio piega una Fiorentina viva solo a tratti, salendo a 17 punti, mentre i viola incassano la quinta sconfitta e restano a 15. Ciro Immobile puntava ad eguagliare le 159 reti in biancoceleste di un mito come Silvio Piola. L’aggancio è rimandato, ma Maurizio Sarri può gioire lo stesso perché la sua squadra ha mostrato di aver metabolizzato in fretta un momento difficile, consentendogli di festeggiare degnamente la 200/a panchina in serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ritorna al successo dopo due sconfitte (una in Europa) e un pari. Non vinceva fuori casa da due mesi, ma, contro un Cagliari a pezzi tra classifica e infortuni (non ce l’ha fatta nemmeno l’ex Strootman) la squadra di Mourinho (in tribuna per il rosso col Napoli) non ha avuto vita facile. Sotto di un gol per la prima rete stagionale di Pavoletti, i giallorossi hanno agguantato il pari con Ibanez di testa. E poi vinto grazie a un prodigio su punizione di Pellegrini. Un successo che consente ai giallorossi di difendere il quarto posto dall’attacco di Lazio e Atalanta. Ma che, per il successo dell’Inter a Empoli, non basta per conquistare il terzo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano, per me il bicchiere è comunque mezzo pieno
Tecnico Fiorentina:’siamo riusciti a non far ragionare la Lazio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ una di quelle partite nelle quali tutto può accadere ma non perderla perché c’era grande equilibrio in campo.
Volevamo prendere qualche punto, non ci siamo riusciti”.
Vincenzo Italiano guarda alla prestazione della Fiorentina in casa della Lazio e pensa positivo, anche dopo una sconfitta di misura. “Alle occasioni siamo andati vicino – ha detto il tecnico a Sky – manovrando bene. Qui quasi tutti hanno subito la Lazio, noi invece siamo riusciti a non farli ragionare. Ma per ora dobbiamo accontentarci di questo, grandi prestazioni, lavorando prevalentemente nella metà campo avversaria, ma che non portano punti. Anche con la Roma avevamo fatto una prestazione straordinaria senza raccogliere nulla, ma per me il bicchiere è comunque mezzo pieno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pellegrini: “Il tempo dirà quanto vale questa vittoria”
Centrocampista della Roma:”A Cagliari si era messa male per noi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I 3 punti sono importanti.
La partita non si era messa bene, nonostante avessimo giocato bene.

Era importante vincere oggi. Quanto lo sia stato in realtà sarà il tempo a dirlo e i risultati che otterremo. Noi siamo una famiglia, che punta a migliorarsi. Oggi si è visto, abbiamo dato una risposta a tutte le cose brutte che sono state dette in settimana”. Così Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma, ha commentato ai microfoni di Dazn la vittoria in rimonta a Cagliari.
“Sono un pochino in debito, perché mi dicono che non so calciare le punizioni. Io mi alleno per migliorare”, aggiunge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, la più bella partita stagionale della Lazio
‘Il gol ci ha liberato mentalmente da un po’ di timore’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
27 ottobre 2021
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Secondo me abbiamo fatto la più bella partita della stagione, meglio che contro l’Inter e la Roma, con grande applicazione difensiva”.
Maurizio Sarri festeggia il ritorno alla vittoria della Lazio, dopo i quattro schiaffi presi a Verona.

“Dopo una partita sbagliata in modo così totale il livello di nervosismo poteva essere alto, questo ci ha portato ad una grande applicazione, ma anche ad un po’ di timore – ha spiegato l’allenatore – Dopo il gol siamo stati più liberi mentalmente”.
Il tecnico poi ha lodato la “grande partita” di Milinkovic e Luis Alberto contro la Fiorentina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri, “azione su Pavoletti era da rivedere al Var”
“Bella prestazione: era partita almeno da pareggio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
27 ottobre 2021
23:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri è arrabbiato alla fine della partita contro la Roma.
Per la sconfitta e per l’arbitraggio.
“Perché non si è andati a vedere l’episodio del rigore su Pavoletti? Addirittura è stato fischiato fallo contro.
A Firenze hanno lasciato stare e poi valutato al Var dopo qualche minuto. Qui si doveva fare lo stesso: andare a valutare al Var”.
Anche il risultato non va giù all’allenatore del Cagliari: “Era una partita almeno da pari e se c’era qualcuno che doveva prendere tre punti eravamo noi”. Però è anche contento della prestazione: “All’80% per la prima volta ho visto la squadra che voglio – ha detto il tecnico – e questo mi fa sperare bene.
Queste partite le dobbiamo fare con tutti, non solo con le big.
Sì è vista una squadra con molto carattere che ha concesso poco o nulla alla Roma. Abbiamo avuto anche due occasioni d’oro per raddoppiare: Pavoletti non si è reso conto di essere da solo, altrimenti sarebbe stato raddoppio. Se continuiamo a giocare così da squadra vedrete che problemi non ce ne saranno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern Monaco umiliato in Coppa di Germania
Il Borussia Moenchengladbach vince 5-0 ed elimina i bavaresi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 ottobre 2021
00:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco è stato umiliato nel secondo turno della Coppa di Germania, travolto 5-0 sul terreno del Borussia Moenchengladbach.
È la sconfitta più pesante del Bayern in Coppa di Germania, peggio di un precedente 5-1 nei quarti a Colonia, nel 1972.
“Sono assolutamente scioccato. Semplicemente non c’eravamo”, ha detto il direttore sportivo del Bayern Hasan Salihamidzic sul canale tedesco ARD.
“Siamo stati dominati in tutte le situazioni. Un blackout collettivo”.
Detentore del record di vittorie nella competizione (20), il Bayern era già stato eliminato in questa fase della competizione lo scorso anno, ma ai rigori, contro la squadra di seconda divisione Holstein Kiel. Gli uomini di Julian Nagelsmann, invece, proseguono una serie impressionante di 12 vittorie in 13 partite, in tutte le competizioni. Hanno perso solo una volta in questa stagione in campionato, contro l’Eintracht Francoforte in casa (1-2) il 3 ottobre. Al Borussia-Park di Moenchengladbach, il Bayern, seppure schierato quasi nella formazione tipo (Kingsley Coman è entrato in campo nel secondo tempo), si è ritrovata in svantaggio per 3-0 dopo soli 21 minuti di gioco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: il Real resta senza gol, il Barca affonda
Un quartetto guida la classifica. Koeman avviato verso l’esonero
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
23:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un poker di squadre guida la classifica della Liga con 21 punti: sono il Real Madrid di Carlo Ancelotti, il Siviglia di Julen Lopetegui, il Betis Siviglia di Manuel Pellegrini e la Real Sociedad guidata da Imanol Alguacil Barrenetxea.
I ‘Blancos’, che hanno giocato 10 partite, sono stati fermati in serata al Bernabeu dall’Osasuna di Pamplona e hanno rischiato non poco nello 0-0 casalingo.

Il Siviglia oggi ha pareggiato a Maiorca per 1-1: dopo essere stati sotto a lungo, gli andalusi sono stati salvati da Lamela.
Come il Real, anche il Siviglia ha giocato 10 partite. Ne ha disputate 11, invece, il Betis, l’altra squadra della capitale andalusa che oggi al Benito Villamarin ha travolto il Valencia per 4-1. L’unica squadra che deve ancora scendere in campo (per l’11/a partita) è la Real Sociedad: la formazione basca di San Sebastian domani alle 19 sarà di scena in Galizia per affrontare il Celta Vigo.
A fare notizia oggi è stato il terzo ko nella Liga m(in 10 partite) del Barcellona, sconfitto alle porte di Madrid dal Rayo Vallecano e al secondo tracollo consecutivo, dopo quello nel ‘Clasico’. Ha deciso il match il gol di Radamel Falcao. Per Ronald Koeman non c’è pace, l’esonero dell’allenatore olandese sembra ormai prossimo.

Piemonte tutte le notizie in tempo reale. Tutto sulla Regione Piemonte, sempre aggiornato. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 94 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:58 DI MARTEDÌ 19 OTTOBRE 2021

ALLE 12:24 DI MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Al grattacielo Intesa Sanpaolo tornano le lezioni di Barbero
Nuovo ciclo di incontri dedicati alle ‘Donne nella storia’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
09:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tornano le lezioni-conferenze di storia di Alessandro Barbero, organizzate da Intesa Sanpaolo nell’ambito delle attività culturali del grattacielo di Torino.

Il ciclo, curato da Giulia Cogoli e giunto alla sesta edizione, prevede tre nuovi appuntamenti della serie ‘Donne nella storia: il coraggio di rompere le regole’ pensate appositamente per l’occasione e dedicate a grandi donne della storia: Caterina la Grande, Madre Teresa di Calcutta, Nilde Iotti.

Barbero continua così la galleria di personaggi femminili che si sono imposte rompendo le regole di un mondo maschile e spesso ostile alle loro vocazioni o ambizioni. I nuovi incontri sono in programma giovedì 21 ottobre, giovedì 28 ottobre e giovedì 4 novembre, alle ore 18, e potranno essere rivisti ogni martedì successivo in streaming dalle ore 17 anche sul sito di Gruppo Intesa Sanpaolo.
Le lezioni-conferenze di Barbero sono inserite all’interno del palinsesto culturale del grattacielo della Banca, seguito da 121 mila persone dal 2015, quando è stato inaugurato diventando in pochi anni un centro di cultura, arte e svago. Anche gli appuntamenti di quest’anno verranno pubblicati come nuovi episodi del podcast “Alessandro Barbero. La storia, le storie” di Intesa Sanpaolo On Air, che già raccoglie tutte le lezioni del professore. Una novità molto apprezzata dagli ascoltatori, tanto da aver raggiunto al suo lancio i vertici delle classifiche di Spotify, Google Podcast e Apple Podcast. Intesa Sanpaolo On Air è l’innovativa piattaforma di contenuti audio della banca che raccoglie voci, storie e idee su futuro, sostenibilità, inclusione, cultura.SPETTACOLI MUSICA E CULTURA
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ospedale perde anulare paziente, procura archivia inchiesta
Per sanitari era necrotico. Nessuna traccia del dito
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
12:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un ospedale che smarrisce il dito della mano di un paziente.
Il caso è quello di un operaio di 57 anni che il 15 novembre 2020 rimase ferito in un incidente sul lavoro in una fabbrica a Ceresole d’Alba (Cuneo).
L’uomo, all’ingresso nel presidio sanitario di Moncalieri, consegnò la parte dell’anulare, avvolta in una garza, che si era staccata.
La sua mano, dopo le prime medicazioni, fu bendata. Il 24 novembre successivo, al Cto di Torino, l’operaio venne sottoposto a un intervento chirurgico, al termine del quale scopri che il dito non era stato riattaccato.
Il caso è stato portato al vaglio della procura di Torino ma è già stato archiviato dal tribunale: un’infermiera dell’ospedale di Moncalieri ha ammesso di avere visto il dito, spiegando però che oramai era necrotico e quindi inservibile. Ma il legale dell’uomo, avvocato Sabrina Di Guardo, oltre ad avere contestato in diversi punti le ricostruzioni dei fatti svolte dal personale sanitario, ha obiettato che dal momento del distacco era passata poco più di mezz’ora e che il paziente era un uomo di origini indiane dalla carnagione molto scura: “Non c’è da stupirsi che quel pezzo di anulare sembrasse nero”. Ora resta aperta un’inchiesta della procura di Asti sulle cause e le eventuali responsabilità dell’incidente sul lavoro. Ma del dito non resta alcuna traccia.   CRONACA

CINEMA   ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Teatro: chiuso dal 1947, riapre il Marenco di Novi Ligure
Gioiello dell’Ottocento,ci sono voluti 6 anni lavori e 5mln euro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
13:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Rinasce a Novi Ligure (Alessandria) lo storico Teatro Marenco, fatto costruire nel 1839 dai Savoia e chiuso dal 1947.
“Ogni volta che un teatro chiude è un colpo al cuore, ogni volta che un teatro apre è un’iniezione di vita”, dice il neo direttore artistico Giulio Graglia, presentando la riapertura e la nuova stagione oggi a Torino.

“Questa riapertura è un segnale importantissimo dello sviluppo della cultura in tutto il territorio – osserva l’assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Vittoria Poggio – in una città che è, da sempre, piemontese e ligure. La cultura non si occupa dei confini amministrativi, quello che dobbiamo fare noi amministratori e promuoverla a 360 gradi e riempire i teatri di artisti che lavorano e di pubblico”.
Il progetto di restauro è stato predisposto nel 2005 e il cantiere si è aperto nel 2015. Entro il 30 novembre arriverà la definitiva agibilità. “È stato un lungo percorso attraversato da tanti cavilli burocratici e logistici, ma siamo arrivati alla fine – commenta il sindaco di Novi Ligure Gian Paolo Cabella – e il 6 novembre riapriamo un teatro che ha l’ambizione di diventare un luogo di cultura europeo”.
Il teatro collaborerà, per la parte produttiva, anche con il Teatro Stabile di Torino (Tst). Ad inaugurarlo è stato chiamato per un monologo inedito Valerio Binasco, novese e consulente del Tst, accompagnato dagli strumentisti della Scala.
Il restauro è costato 4,8milioni, 2 dei quali provenienti dal Mibac e 2 milioni e mezzo dal Comune di Novi. La Regione ha investito 120.000 mila euro per gli arredi. Hanno sostenuto il progetto anche le Casse di Risparmio di Alessandria, Tortona e Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Edilizia: Ekasa Group, oltre 20 mln di fatturato nel 2021
Aumentano dipendenti nei siti Torino e Taranto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
13:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la crescita di Ekasa Group, il gruppo torinese specializzato in progettazione, produzione, vendita e posa in opera di porte per interni, serramenti per esterni e portoncini di sicurezza.

Ekasa Group, al quale fanno capo il brand di infissi De Carlo e il brand di porte Italporte, sta per chiudere un anno positivo che conferma il trend dell’ultimo triennio e che farà registrare un incremento di fatturato del 30% rispetto al 2020 e del 60% rispetto al 2019.
La previsione è di chiudere il 2021 con oltre 20 milioni di fatturato totale. Registra un + 9% anche per l’export, trainato dalla qualità dei prodotti Made in Italy.
Il gruppo conta più di 100 dipendenti nelle due sedi di Torino, sito di produzione di Italporte, e Mottola (Taranto), sito di produzione di De Carlo, ma il progetto di crescita prevede l’inserimento di personale tecnico e produttivo (+ 20%) nel 2022.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone: rimozione cabina, interdetta area operazioni
Decisione del Tribunale di Verbania per motivi di sicurezza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERBANIA
19 ottobre 2021
13:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’area del Mottarone interessata alla rimozione della cabina della funivia precipitata lo scorso 23 maggio è stata interdetta per motivi di sicurezza.
Lo ha deciso il Tribunale di Verbania per consentire che l’operazione si svolga in condizioni di sicurezza.
“Chiunque si dovesse recare nelle vicinanze della cabina senza avere preventivamente concordato l’intervento, per ragioni di sicurezza, sarà allontanato”, precisa una nota del Comando provinciale dei carabinieri di Verbania.
Le operazioni propedeutiche alla rimozione della cabina sono iniziate lunedì scorso e proseguiranno con il taglio della stessa e il suo trasporto in elicottero in un capannone della zona.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Smog: Torino, superato limite annuo giorni oltre i 50 mcg
Ma nel 2020 e nel 2019 lo sforamento era già avvenuto a febbraio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
14:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il limite massimo, nell’anno, dei giorni di superamento della media giornaliera di 50 microgrammi al metro cubo delle micro polveri è stato superato ieri a Torino.
Lo comunica Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale).
Lo sforamento della soglia stabilita per legge è stato registrato alla stazione ‘da traffico’ Rebaudengo, alla periferia nord della città, una delle aree più critiche per inquinamento atmosferico del capoluogo piemontese.
Le stazioni ‘di fondo’ di Torino Lingotto e Torino Rubino hanno raggiunto rispettivamente 29 e 19 superamenti.
A Torino Rebaudengo il 36/o giorno di superamento si è avuto più tardi nel corso dell’anno solo nel 2016 (il 1° novembre); l’anno scorso il limite di legge è stato raggiunto il 10 febbraio, e il 18 ottobre si contavano 48 superamenti del limite giornaliero di 50 microgrammi; nel 2019 il limite è stato raggiunto l’ 8 febbraio ed il 18 ottobre si contavano 52 superamenti.
Il limite di 35 giorni di superamento per la media giornaliera del PM10 è stato superato anche nella stazione di Alessandria Volta dove il limite era stato raggiunto il 18 marzo nel 2020 ed il 28 febbraio nel 2019 ed alla data odierna si contavano rispettivamente 38 e 42 superamenti.
Negli altri capoluoghi di provincia il numero maggiore di superamento si osserva nelle stazione di Novara-Arpa (23), Asti-Acquisto (22) e Vercelli-Gastaldi (20).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Damilano, risultato condizionato da casi nazionali
Elettorato confuso e distratto, ma dato più triste è astensione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
15:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono stati sicuramente episodi a livello nazionale che hanno condizionato le elezioni, pensiamo ad esempio agli eventi degli ultimi giorni a Trieste, dove c’era un candidato molto in vantaggio e a momenti la sfida si è resa contendibile per quanto successo a livello nazionale.
Purtroppo l’elettorato è stato confuso e distratto da quelle che erano tematiche nazionali, mentre invece si doveva concentrare sulle persone, sui programmi per la città, perché i prossimi 5 anni saranno determinanti e fondamentali per il futuro della nostra città”.
A dirlo, a ‘L’Aria che tira’ su La7, il candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra Paolo Damilano, all’indomani del risultato delle urne che ha premiato lo sfidante del centrosinistra Stefano Lo Russo.
Per Damilano “il dato più triste e drammatico è l’astensione, vuol dire che la città ha smesso di lottare e il centrodestra ha pagato sicuramente in termini numerici in maniera molto maggiore, rispetto al centrosinistra, la volontà degli elettori, che ci dicevano ‘noi non crediamo più alle promesse, non crediamo più in niente, non vogliamo più andare a votare’. Il vero partito – conclude – è quello del 60% che non sarà in Consiglio comunale, ma che noi tutti dovremo cercare di rappresentare”.   POLITICA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino: Lo Russo, scommesso su connotazione locale e vinto
Evitiamo però i trionfalismi e non culliamoci sugli allori
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
18:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Le elezioni amministrative hanno una connotazione nazionale, ma ne hanno una molto locale.
È stata questa la scommessa che abbiamo voluto fare e abbiamo vinto.
Siamo convinti che la forza sia arrivata dalla concretezza del progetto. Poi certamente non ci sfugge il significato politico generale di questa vittoria, credo che gli elementi di riflessione siano interessati”. Così, a ‘L’aria che tira’ su La7, il sindaco eletto di Torino Stefano Lo Russo.
“Eviterei però di cullarmi sugli allori, rispetto ad una impostazione che, pur in un netto successo del centrosinistra, deve fare riflettere su una disaffezione generalizzata che c’è stata”.
“Credo sia utile – aggiunge – fare una riflessione di soddisfazione, soprattutto sul dato di Torino. Non ci credeva nessuno, anzi noi siamo stati oggetto di numerose sollecitazioni. Il risultato dal nostro punto di vista quindi vale doppio, però eviterei toni trionfalistici”, ribadisce.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: Isola, talento va allenato nello sport e nella vita
Atleta azzurra ospite di Intesa Sanpaolo Assicura in Area X
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
15:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nell’eterna diatriba tra chi sostiene che il talento sia innato e chi è convinto che vada coltivato, la storia di Federica Isola conferma la seconda teoria.
L’atleta 22enne, tornata da Tokyo con la medaglia di bronzo a squadre nella spada, ha raccontato i suoi inizi a Giulia Zonca e Massimo Caputi in Area X, spazio innovativo dedicato alla diffusione della cultura della protezione nel centro di Torino.

“I primi anni volevo smettere – ha detto – Se mio padre non mi avesse costretta ad andare avanti avrei senz’altro lasciato la scherma”. La passione scatta più avanti, con le prime gare.
“Sono molto competitiva e nell’under 17 ho iniziato a capire che potevo ottenere risultati. Ma non sono mai stata la più forte tra tutti i miei compagni”. Quello che ha fatto la differenza, secondo l’atleta, è la costanza e la determinazione. “Posso sopportare allenamenti anche molto lunghi, questo è il mio talento. Ma non c’è solo un tipo di talento, ce ne sono tanti.
Il talento va allenato, ma a volte non si manifesta così chiaramente”. Una lezione per i giovani che si scoraggiano in fretta. “A volte mi stupisco per i miei compagni di università che si disperano per un esame fallito. Se c’è una cosa che lo sport insegna, è a rialzarsi, perché c’è sempre un’altra possibilità”.   SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Area X espone il trofeo delle Nitto Atp Finals
Nello spazio di Intesa Sanpaolo Assicura nel centro di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
15:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Area X, lo spazio innovativo ed esperienziale di Intesa Sanpaolo Assicura nel cuore di Torino, ospita il trofeo delle Nitto Atp Finals.
Fino ad oggi e poi di nuovo dal 22 al 26 ottobre, sarà possibile ammirare la coppa in via San Francesco d’Assisi, nello spazio esperienziale dedicato alla promozione della cultura assicurativa in maniera creativa, immersiva ed efficace, grazie all’utilizzo di innovativi strumenti di realtà aumentata.

Un contesto ideale per l’esposizione del trofeo delle Nitto ATP Finals, in linea con le molteplici iniziative che in questi mesi hanno dato vita, proprio in Area X, a contributi e testimonianze dedicate alla sensibilizzazione sul valore della Protezione anche all’interno dei contesti sportivi, come in occasione degli incontri ‘Protezione e Sport’.
Il trofeo delle Nitto Atp Finals è disponibile per i visitatori negli orari di apertura di Area X, dal martedì al venerdì dalle 12:00 alle 19:00 e il sabato dalle 11 alle 19.Per maggiori informazioni su Area X e per prenotare la propria esperienza di realtà virtuale, è possibile visitare il sito Areax.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Bonucci, Juve deve mangiare tanta pastasciutta
“Ma spero in terza finale Champions della mia carriera”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
16:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Cristiano ha fatto tre anni con noi, era un’icona ma rispettiamo la sua scelta: ora dobbiamo ritrovare lo spirito Juve che c’era prima di lui, la forza del gruppo viene prima di tutto”.
Ai microfoni di Amazon Prime Video, Leonardo Bonucci torna sull’addio del portoghese alla Juventus avvenuto in estate.
La lunga intervista è anche l’occasione per ricordare le due finali di Champions League perse, nel 2015 e nel 2017, contro Barcellona e Real Madrid: “Hanno avuto storie diverse, probabilmente vorrei rigiocare a Cardiff – dice il difensore sulla sfida contro i Blancos – perché avevamo fatto un gran primo tempo ma poi nella ripresa siamo venuti meno come corsa e sacrificio: in ogni caso, spero di giocare una terza finale”.
Ha fatto il giro dei social il suo sfottò agli inglesi dopo la vittoria all’Europeo: “Ora è la Juve che deve ancora mangiare tanta pastasciutta per arrivare in fondo alla Champions – aggiunge Bonucci – perché dobbiamo ritrovare la voglia di fare gruppo e la voglia di far fatica tutti insieme”. Domani lo Zenit, un club che dieci anni fa fu molto vicino al difensore: “E’ vero, nella stagione dopo Delneri arrivò Conte e mi disse che ero ultimo nelle gerarchie, così si intavolò una trattativa con i russi – svela il centrale – ma il mio orgoglio mi disse di rimanere: è stata una scelta giusta”.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Mal di stomaco, resta alta prevalenza Helicobacter pylori
Ricerca a Torino,”non s’abbassi attenzione a problemi gastrici”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
16:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Non si abbassa l’incidenza dell’infezione da Helicobacter pylori tra chi soffre di mal di stomaco.
Lo rivela una ricerca condotta presso la Struttura Complessa di Gastroenterologia degli ospedali Molinette e San Giovanni antica sede della Città della salute e della Scienza di Torino, diretta dal prof.
Giorgio Maria Saracco. L’analisi di 1.512 gastroscopie con biopsie effettuate nel 2019 ha rivelato la prevalenza totale dell’Helicobacter pylori al 23% in caso di primo esame endoscopico, ma l’incidenza è molto più elevata tra i pazienti nati all’estero (Africa, Sudamerica ed est Europa). L’infezione era associata a gastrite, atrofia gastrica, ulcera e, in due casi, tumore allo stomaco. Una prevalenza – spiegano i curatori della ricerca – praticamente sovrapponibile a quella ottenuta nello stesso centro dieci anni fa.
“Nonostante il diffuso ricorso negli anni a test per l’identificazione non invasiva di tale infezione e l’impiego di antibiotici in caso di positività, la persistente elevata prevalenza di infezione deve indurre a mantenere alta la vigilanza sui problemi gastrici, soprattutto in caso di mal di stomaco persistente nel tempo, anche dopo trattamento con farmaci antisecretori, in pazienti ultra cinquantenni e, in particolar modo, se associato a calo di peso ingiustificato e/o anemia”, spiega il dottor Rinaldo Pellicano, che ha coordinato lo studio con il dottor Davide G.Ribaldone e e il dottor Carlo Zurlo.
I ricercatori, inoltre, invitano a tenere elevata l’attenzione “sull’indicazione a effettuare biopsie in corso di gastroscopia e, qualora queste siano negative, completare l’iter diagnostico cn un test non invasivo (tipo test del respiro o ricerca del batterio nelle feci). Considerando che l’infezione da Helicobacter pylori può decorrere in forma spesso asintomatica per decadi e, quindi, rimanere sottodiagnosticata – conclude Pellicano – in caso di sintomi è fondamentale la sua ricerca”.   MEDICINA SALUTE E BENESSERE    SCIENZA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Nasce Inter-Azioni, festival di ‘mutualismo politico’
Da Officine Corsare, 22-24 ottobre, “per una nuova comunità”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
17:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nasce Inter-Azioni, il primo festival di ‘mutualismo politico’ promosso da Comunet – Officine Corsare “per riflettere e progettare pratiche di reciprocità mirate a trovare soluzioni ai bisogni del territorio”.
Dal 22 al 24 ottobre nel cuore di Barriera di Milano, al Circolo Risorgimento, una tre giorni di riflessioni, dibattiti politici, passeggiate di quartiere, iniziative culturali e ricreative.

L’idea, spiegano i promotori, è quella di “costruire una dimensione collettiva della politica e rinnovare, tutti insieme, l’impegno nel cercare risposte mutualistiche ai bisogni diffusi che le istituzioni spesso non riescono più a soddisfare”.
Inaugura la tre giorni l’incontro ‘Housing First – Lotte e Politiche per l’abitare di tutti e tutte’, sul tema del diritto all’abitare a partire dall’esempio di esperienze all’estero, come quelle di Berlino, dove un recente referendum ha chiesto l’esproprio delle grandi società immobiliari, Barcellona, con l’esperienza di governo di Ada Colau, fino a Bologna. Tra gli altri incontri ‘Joker’ a cura dello sportello Psicomunet, una riflessione sulla diffusione del disagio psicologico e sulle dinamiche di violenza nella società contemporanea. Il 23 ottobre sarà dedicato ad un incontro sull’ambiente declinato in chiave metropolitana, alla ‘Passeggiata di quartiere’, e a dibattiti su ‘migrazioni e diaspore’, sul salario minimo e la dignità del lavoro. Chiude la giornata lo spettacolo di Stand Up Comedy ‘La vivo male’, di e con Antonio Piazza, una riflessione irriverente sulla depressione.
L’ingresso è riservato ai soci ARCI, con possibilità di tesseramento all’entrata. Il Green Pass è obbligatorio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Vendemmia a Torino’ e ‘Portici Divini’ in 300 appuntamenti
La doppia rassegna dal 22 ottobre al 7 novembre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
18:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Trecento appuntamenti in agenda per ‘Vendemmia a Torino’ e ‘Portici Divini’, le rassegne gemelle dell’autunno torinese dedicato al vino.
La 5a edizione si svilupperà dal 22 ottobre al 7 novembre, con incontri, degustazioni, masterclass, aperitivi, visite guidate, wine experience e webinar per celebrare il patrimonio vitivinicolo del Piemonte.
Alcuni eventi in sedi prestigiose, come Villa Sassi, Palazzo Barolo, Palazzo Birago, altre iniziative in streaming, per abbinare il programma in presenza a quello on line ed allargare la platea dei partecipanti.
‘Vendemmia a Torino’ – tra l’altro – si trasforma in un portale attivo tutto l’anno. ‘Portici divini’ coinvolgerà 45 locali, 22 produttori, con un calendario di un centinaio di appuntamenti.
Le due rassegne “sono iniziative a sostegno di tutto il mondo del vino piemontese, riconosciuto al recente TTG di Rimini come il miglior d’Italia per il suo appeal nel comparto del turismo enogastronomico. La vetrina di ‘Vendemmia a Torino’ è un’opportunità per allargare ulteriormente la platea di appassionati e consumatori di una delle eccellenze più importanti della nostra regione”, sottolinea l’assessore regionale al Turismo Vitoria Poggio.
Il 23 e 24 ottobre, a Palazzo Birago, sede della Camera di Commercio di Torino, programma culturale di ‘Portici Divini’ con 7 appuntamenti che spaziano dal ‘Focus sul vino torinese dopo la grande paura’ alla presentazione-degustazione degli spumanti che nascono nelle quattro aree vitivinicole torinesi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Al Salone del Libro sold out tutti i titoli di Houellebecq
Tra più venduti Alberto Angela e Perrin. Più giovani negli stand
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
18:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ positivo il bilancio delle case editrici presenti al Salone del Libro, che si è chiuso ieri a Torino con un dato finale 151.256 visitatori.
Tra i libri ‘esauriti’ tutti i titoli di Michel Houellebecq, l’autore francese ‘scomodo’ presente al Lingotto, pubblicato da La nave di Teseo (più 46% le vendite della casa editrice): “è stata un’edizione strepitosa”, commenta Elisabetta Sgarbi..

E/O, che registra un +50% delle vendite, segnala “Tre” di Valérie Perrin come il più venduto, ma racconta anche di tanti giovani e giovanissimi dai gusti coraggiosi: tra questi, due dodicenni in cerca di libri sulla Guerra Fredda.
“La contessa” di Benedetta Craveri è il libro più richiesto tra le pubblicazioni Adelphi, che conferma un trend di vendita in crescita; “Donne difficili” di Helen Lewis è il titolo di punta di Blackie Edizioni, mentre per Bompiani, che conferma il trend positivo, si tratta di “La carezza della memoria” di Carlo Verdone insieme a “Gridalo!” di Roberto Saviano; e per Edt “Italia in 52 weekend”.
Feltrinelli conferma la crescita di vendite, con in testa “Due donne sole contro la mafia” Pif e Marco Lillo; più 20% per Hacca edizioni, trainato da “Nome non ha” di Loredana Lipperini e Elisa Seitzinger; HarperCollins registra un +25% e “L’inferno su Roma” di Alberto Angela è il titolo più desiderato; il libro di punta di Gallucci è “Emma detective” di Alessandro Cattelan.
Il Gruppo Mondadori registra complessivamente una crescita del 30% nelle vendite rispetto al 2019: i titoli più venduti del gruppo sono: per Einaudi “Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni e “Crossroads” di Jonathan Franzen; per Rizzoli “La guerra dentro” di Lilli Gruber; per Mondadori “Io mi fido di te” di Luciana Littizzetto; per Fabbri “Maledetta sfortuna” di Carlotta Vagnoli. “Parola di Dante” di Luca Serianni è il libro di punta de Il Mulino, insieme a “Qohelet.
La domanda” di Gustavo Zagrebelsky, per Laterza “Dante” di Alessandro Barbero e per L’Orma “L’evento” di Annie Ernaux; per Longanesi “La ragazza del collegio” di Alessia Gazzola.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Cuneo provincia futura’,mostra di Fondazione CRC in 4 città
Nel capoluogo provinciale e ad Alba, Bra e Mondovì
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
19:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Fondazione Crc inaugura venerdì 22 ottobre a Cuneo una grande mostra a cielo aperto dal titolo ‘Cuneo Provincia Futura’, Il giorno dopo è prevista l’accensione delle installazioni anche ad Alba, Bra e Mondovì La mostra è dedicata alle sfide del futuro e composta da dieci videoinstallazioni luminose e sonore, uniche e originali, studiate dal regista e show designer Alessandro Marrazzo.

Venerdì dopo l’inaugurazione ufficiale dell’evento espositivo in piazzetta del Grano (nella pedonale via Roma) alla 19, saranno accese in sequenza le installazioni in via Roma, piazza Virginio, complesso Santa Croce, piazze Europa e Galimberti.
Il giorno dopo alle 19 verranno accese anche le installazioni Mondovì (rione Piazza), Bra (piazza Caduti della Libertà) e Alba (piazza Risorgimento e piazza Ferrero). Le proiezioni luminose saranno attive dal giovedì alla domenica dalle 19 alle 22.30, fino al 21 novembre. “Abbiamo iniziato a lavorare a Cuneo Provincia Futura in uno dei momenti più difficili degli ultimi anni, l’inizio della pandemia nel 2020: volevamo promuovere una manifestazione capace di far riflettere sui grandi cambiamenti in corso e, insieme, far rivivere alle persone l’emozione di partecipare a un evento dal vivo, pur con le necessarie attenzioni dettate dall’emergenza sanitaria” dice Ezio Raviola, vicepresidente della Fondazione Crc. “Ripensare il futuro era il tema sul quale volevo coinvolgere il pubblico – aggiunge Marrazzo aggiunge – Facciate, strade e piazze saranno protagoniste di una nuova vita: le 10 installazioni sono come una grande orchestra, in cui gli strumenti musicali sono diventati luci, videoproiezioni, laser, scenografie, suoni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga: in autobus con cinque chili di hashish, arrestato
Fermato al valico di Como Brogeda con la Svizzera
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 ottobre 2021
08:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo di 57 anni, italiano di origine bulgara e residente nel Torinese, è stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con il personale dell’Agenzia accise, dogane e monopoli, perché, a bordo di un autobus proveniente dalla Svizzera e che stava entrando in Itala dal valico di Como Brogeda, aveva cinque chilogrammi di hashish.
L’autobus di linea era partito da Amsterdam ed era diretto a Milano.

E’ stato il cane “Anima” della Guardia di Finanza a far scoprire in un bagaglio i 52 panetti di droga che avrebbero avuto un valore al dettaglio di circa 52mila euro.
L”uomo , dopo la convalida dell’arresto, è in carcere.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Midori 1,7 mln da FairConnect e Club degli Investitori
Pmi innovativa specializzata in analisi energetica
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
10:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Midori, pmi innovativa che realizza e vende servizi di analisi energetica e smart metering, ha chiuso un round da 1,7 milioni di euro sottoscritto da FairConnect, società specializzata nell’erogazione di servizi di connected insurance in ambito moto e property controllata dal fondo Palamon, Club degli Investitori, uno dei principali gruppi di business angel in Italia e Club Acceleratori, marketplace italiano già socio dell’iniziativa.

Midori nasce a fine 2011 a Torino da un team di esperti e professionisti in efficienza energetica, Ict e psicologia sociale, mossi dalla volontà di portare innovazione tecnologica al servizio del risparmio energetico.
Precedentemente ospitata da I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, ha oggi la sede all’Energy Center, hub nel capoluogo piemontese specializzato nel campo dell’innovazione energetico-ambientale. Prodotto di punta di Midori è Ned, un servizio connesso abilitato da un unico sensore che permette di tracciare, grazie ad avanzati algoritmi di machine learning e data analytics, l’attività elettrica e il consumo dei principali elettrodomestici di casa. Ned, da subito, inizia ad imparare le abitudini di consumo delle persone che abitano l’appartamento e propone, giorno dopo giorno, indicazioni personalizzate su come ridurre inutili sprechi di energia e comprendere lo stato di salute degli elettrodomestici di casa. L’offerta di Midori si integra nell’ecosistema delle Utility che possono differenziare la loro proposta, offrendo ai clienti un nuovo e avanzato strumento per il controllo dei costi e dei rischi all’interno dell’abitazione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Documenti falsi per ottenere la patente, cinque denunciati
Scoperti nel Vco da polizia stradale e Motorizzazione civile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERBANIA
20 ottobre 2021
10:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Documenti falsi per ottenere le patenti Cinque extracomunitari, due residenti nel Verbano Cusio Ossola e tre in Lombardia, sono stati denunciati dalla polizia stradale di Verbania per aver cercato do ottenere la patente attraverso la conversione di patenti belghe e polacche risultate false.
L’indagine è stata condotta in collaborazione con la Motorizzazione Civile di Domodossola.
I cinque sono accusati di falso materiale e uso di atto falso. I documenti sono stati sequestrati.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone, proseguono le operazioni per rimuovere la cabina
Previsto la prossima settimana l’intervento dell’elicottero
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
STRESA
22 ottobre 2021
09:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sarà un elicottero Eriksson a portare via, la prossima settimana, i resti della cabina della funivia del Mottarone precipitata lo scorso 23 maggio.
I rottami saranno trasferiti alla stazione intermedia dell’impianto e lì verranno conservati, al riparo dalle intemperie.

In questi giorni i vigili del fuoco stanno proseguendo nella costruzione di un ‘castello’ di tubi d’acciaio necessario a stabilizzare la cabina per poi rimuoverla. Un’operazione delicata, utile a preservare anche le condizioni della testa fusa, ritenuta dai periti importante per comprendere le cause della rottura della fune.

Per motivi di sicurezza, l’area interessata alle operazioni è stata interdetta su decisione del Tribunale di Verbania. “Chiunque si dovesse recare nelle vicinanze della cabina senza avere preventivamente concordato l’intervento, per ragioni di sicurezza, sarà allontanato”, ha precisato una nota del Comando provinciale dei carabinieri di Verbania.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Coppa, cambiato pagina, torniamo a lavoro di squadra
Serve regia per grandi eventi, commercio centrale per il lavoro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
12:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Torino ha da due giorni cambiato pagina.
Chiediamo alla nuova amministrazione di rimettere al centro il dialogo, di condividere con noi le sue scelte.

Parliamoci, confrontiamoci. Torino è abituato a un lavoro di squadra”. Così la presidente dell’Ascom di Torino, Maria Luisa Coppa, si rivolge al nuovo sindaco Stefano Lorusso, in occasione della presentazione dei dati del terzo trimestre 2021 sulla fiducia delle imprese del commercio.
“Sui grandi eventi serve un cambio di passo, una cabina di regia. Dalle Olimpiadi ai 150 anni al Salone del Gusto a quello del Libro c’è sempre stata una grande condivisione. C’era un assessore che ci convocava, che coordinava. Sulle Atp Finals la comunicazione è assente. Stiamo andando avanti con la Camera di Commercio e con Turismo Torino, ma è la Città che deve parlare”, sottolinea Coppa. “Noi crediamo tanto in questi eventi che finiamo per dimenticare le criticità. Sperimenteremo la nuova amministrazione su Eurovision, da dicembre bisognerà lavorare su come la città accoglierà questo evento che non è di gastronomia e neppure di sport, ma di musica e porta giovani, stranieri”. La priorità, prosegue Coppa, è Il lavoro “che può venire attraverso il turismo, la promozione della città, il commercio e la ristorazione: sono settori che creano posti lavoro per i giovani”.
“La fiducia degli imprenditori è in crescita, ma c’è anche preoccupazione. Con l’arrivo della nuova amministrazione la fiducia non può che crescerei. Siamo sicuri che Lorusso metterà la serietà e determinazione che ha dimostrato in questi mesi al servizio della città e non potremo che avere risultati soddisfacenti”, conclude Coppa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carabinieri: giurano a Torino allievi del 140esimo corso
La cerimonia domani alla caserma Cernaia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
12:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Giurano i 217 allievi del 140esimo corso carabinieri.
La cerimonia con l’apposizione degli Alamari a Torino domani, giovedì 21 ottobre, alla caserma Cernaia.

Annunciata la presenza del Comandante della Legione Allievi Carabinieri, generale Carlo Cerrina, e del Comandante della Scuola, colonnello Giovanni Spirito; sarà presente la Bandiera d’Istituto.
Sono 181 uomini e 36 donne gli allievi del corso, provenienti da tutta Italia, che hanno superato diversi esami tecnico-professionali, prove fisiche e frequentato le lezione nelle aule del Tribunale di Torino e le visite alla Casa Circondariale Lorusso – Cutugno.
Nel corso della cerimonia, come da tradizione, verrà celebrata la giornata in onore delle Medaglie d’Oro al Valor Militare. il 140esimo Corso è intitolato al Carabiniere Alberto La Rocca, Medaglia d’oro al valor militare. Nella mattinata ai primi dieci allievi classificati saranno conferiti dalle autorità gli Alamari, simboli appuntati sul bavero dell’uniforme per rappresentare l’ingresso tra le fila dell’Arma. Infine, ci sarà il giuramento di fedeltà alla Repubblica che ogni militare presta all’inizio della propria carriera.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna a Torino Xmas Comics and Games
Al Lingotto l’11 e il 12 dicembre dopo stop pandemia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
11:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo dei comics e del gaming torna a darsi appuntamento sotto la Mole.
Dopo lo stop dovuto alla pandemia, fumetti, giochi, videogames, cosplay e youtuber saranno nuovamente protagonisti l’11 e il 12 dicembre al Lingotto Fiere che ospita la settima edizione di Xmas Comics and Games.

Oltre a una grande area espositiva con fumetti, gadget, oggetti da collezione e costumi, saranno allestiti un palco per le competizioni cosplay e il karaoke, uno spazio per i giochi di ruolo e da tavolo, postazioni per il videogaming, con tornei e giochi in freeplay e un’area entertainment con riproduzioni di scenari e costumi di film, combattimenti con spade laser ed escape room. Numerosi, come sempre, gli ospiti del mondo del fumetto, cosplayer di fama nazionale e internazionale e i creator protagonisti di piattaforme social che incontreranno i fan per sessioni di foto e autografi. Sono inoltre in programma workshop di disegno e giochi speciali. Per i biglietti, a tariffa agevolata fino al 30 novembre, sono aperte le prevendite fino a esaurimento dei posti disponibili secondo le normative Covid.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: ‘uomo forze ordine’ da palco, movimento vincerà
L’intervento a manifestazione del 18 a Torino contro il pass
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
12:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Il mio messaggio va ai colleghi che hanno una coscienza.
Un giorno i loro figli gli diranno: papà, che cosa hai fatto?”.
Sono le parole che Silvestro, un uomo che si è qualificato come “appartenente alle forze dell’ordine”, ha pronunciato la sera del 18 ottobre dal palco di una manifestazione No Green pass in piazza Castello a Torino in merito a quanto accaduto a Trieste. Il video dell’intervento è stato diffuso nelle chat di area “negazionista”. “Le immagini della folla – ha poi affermato – trattata in quel modo faranno il giro del mondo e saranno la vittoria di questo movimento”.
Silvestro, rivolgendosi ai dimostranti, ha inoltre accostato Stefano Puzzer, il leader della protesta giuliana, al “ragazzo che fermava i carri armati in Cina, nella dittatura più terribile del pianeta”.
L’uomo è stato identificato dalla questura di Torino come militare in servizio alla guardia di finanza. “Rischio molto – ha anche detto – ma tanto sono a fine carriera”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Auricolare e telecamere per passare esame guida, denunciato
35enne accusato di truffa aggravata nel Cuneese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
20 ottobre 2021
13:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si è presentato all’esame teorico per la patente di guida indossando un piccolo auricolare e con una microcamera nascosta nella mascherina, così da farsi suggerire dall’esterno le soluzioni del quiz a risposta multipla.
Un 35enne di origini nigeriane, residente a Ceva (Cuneo), è stato denunciato per truffa aggravata dai carabinieri, intervenuti in seguito alla segnalazione degli esaminatori della Motorizzazione di Cuneo.

A insospettire gli esaminatori erano stati, in particolare, i movimenti con la testa del 35enne, che in questo modo inquadrava i quiz. Il complice all’esterno non è stato però individuato.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Teatro Regio Torino fuori dal commissariamento dopo 13 mesi
Termina lavoro Purchia da commissario, un anno pieno di passione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
17:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì il Teatro Regio di Torino non sarà più commissariato.
Il 25 ottobre Rosanna Purchia lascerà l’incarico di commissario, dopo 13 mesi di lavoro.
Ad annunciarlo in occasione della presentazione della stagione d’opera e Balletto è la stessa Purchia. “Ho passato un anno pieno di passione in un teatro che merita un posto in prima fila nel panorama europeo. Non ci siamo mai fermati un attimo e il pubblico ci ha seguito”. Spetterà al prossimo consiglio d’indirizzo, presieduto dal neo sindaco di Torino Stefano Lo Russo, indicare il futuro sovrintendente. “Non posso esserlo io – conclude Purchia – me lo impedisce la legge Madia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
S’insedia questore Torino, dialogo per stemperare tensioni
Uso forza solo quando vengono violati divisa e suoi ideali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
13:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ritengo che dialogare fino all’estremo possibile sia molto importante per stemperare le tensioni, l’uso anche quando legittimo della forza deve essere un’estrema necessità quando la divisa e gli ideali che rappresenta vengono violati”.
Si presenta così Vincenzo Ciarambino, dirigente generale di pubblica sicurezza, 60 anni, nuovo questore di Torino.
Una città, ha detto presentandosi alla stampa, “pervasa da un continuo impegno della polizia sul fronte dell’ordine pubblico e da una pressione forte sul territorio”.
Ciarambino arriva da Genova, dove era questore dal maggio 2019, in sostituzione di Giuseppe De Matteis, che dopo due anni lascia il capoluogo piemontese per assumere a Roma l’incarico di Direttore centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere. In polizia da oltre trent’anni, Ciarambino vanta una lunga esperienze in diverse Questure d’Italia e, prima di Genova, è stato anche questore a Lucca e a Brescia.
“La Questura dev’essere la casa di tutti, una casa di cristallo – sottolinea il neo questore del di Torino – si può sbagliare e gli errori si possono commettere, ma l’importante è che non siano errori estremamente dolosi o fortemente colposi”.
“Il nostro punto di riferimento deve essere duplice: per quanto riguarda l’attività di repressione l’autorità giudiziaria, con i suoi indirizzi dall’altra parte la pubblica sicurezza”, sottolinea il nuovo questore. “La gestione di Torino è molto difficile, è una città pervasa da un continuo impegno della Polizia sul fronte dell’ordine pubblico e da una pressione forte sul territorio”, conclude ricordando tra i temi caldi quello della “Tav e altre problematiche anche in città”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Dialoghi in rosa’, donne manager si raccontano ad Alba
Venerdì 22 ottobre evento Federmanager e Confindustria Cuneo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
14:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Otto donne e otto storie di manager di successo.
Si intitola ‘Dialoghi in rosa’ l’appuntamento in programma venerdì 22 ottobre al Pala Alba Capitale.
Organizzata da Federmanager e Confindustria Cuneo, l’iniziativa non intende diffondere messaggi ideologici di genere ma far conoscere esperienze e percorsi professionali di donne di successo in differenti ruoli.
Protagoniste Fabrizia Triolo e Maria Teresa Furci, rispettivamente prefetto e provveditore agli studi di Cuneo, ma anche Giuliana Cirio, direttore di Confindustria Cuneo, Serena Lancione, direttore Generale di Bus Company e presidente di Grandabus, Maria Giovanna Diella, capitano degli Alpini, Daniela Pesce, presidente Assoenologi Piemonte, Anna Ghisolfi, Chef dell’omonimo ristorante di Tortona e Cristiana Giraudo, rappresentante Federmanager del Gruppo Minerva.
L’incontro, alle ore 17, vuole essere una occasione per raccontare, soprattutto alle giovani generazioni, che la differenza di genere non è un ostacolo e che per realizzarsi nel lavoro conta la consapevolezza delle qualità umane e professionali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Granarolo nel mercato del gorgonzola con la Mario Costa
Acquisito dai fratelli Fileppo Zop il 100% della storica azienda
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NOVARA
20 ottobre 2021
15:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Granarolo S.p.A.
ha acquisito dai fratelli Fileppo Zop il 100% della Mario Costa S.p.A., storico produttore di Gorgonzola DOP con più di 100 anni di storia con un fatturato di circa 15 milioni di euro, il 31% del quale rappresentato dall’export in particolare in Gran Bretagna, in Giappone e negli Stati Uniti.
Il caseificio, tecnologicamente all’avanguardia e realizzato secondo i più moderni criteri di sostenibilità, si trova appena fuori Novara.
“Siamo particolarmente soddisfatti dell’acquisizione – osserva il presidente di Granarolo, Gianpiero Calzolari -. Si tratta della prima acquisizione del Gruppo dall’inizio della pandemia e consente a Granarolo di lavorare più latte italiano, entrare nel mercato del Gorgonzola con un brand storico, un prodotto di alta qualità e uno stabilimento all’avanguardia”.
Al fianco di Granarolo rimarranno i fratelli Fileppo Zop e i 32 dipendenti del caseificio. “Riteniamo che da questo accordo con Granarolo possano nascere le condizioni per un posizionamento premium del nostro Gorgonzola. Un’azienda di filiera e vicina ai territori, con una forte vocazione alla qualità e all’internazionalizzazione come Granarolo saprà da una parte salvaguardare la tradizione e l’eccellenza della nostra DOP e dall’altra trovare nuovi estimatori in Italia e all’estero”, hanno commentato Federica e Davide Fileppo Zop.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Museo Accorsi, De Chirico Savinio e Les Italiens de Paris
Nella mostra, curata da Colombo e Godio, 70 opere di 7 artisti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
15:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una mostra raffinata e di spessore, con un allestimento molto curato e un’illuminazione perfetta delle opere.
Dal 21 ottobre si può visitare al Museo Accorsi-Ometto di Torino ‘Parigi era viva.
De Chirico, Savinio e Les Italiens de Paris (1928-1933), curata da Nicoletta Colombo e Giuliana Godio.
Giorgio De Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini e Mario Tozzi sono i protagonisti dell’esposizione che restituisce il clima di Parigi, sogno e mito di ogni artista. In tutto una settantina di opere, provenienti da importanti musei e istituzioni, normalmente poco propensi a prestare le loro opere, e in alcuni casi da collezioni private. Sette artisti che, con il loro linguaggio, al di là delle diverse tematiche e stilistiche individuali, hanno ridisegnato le sorti della pittura italiana del XX secolo.
La rassegna, che avrebbe dovuto aprire un anno fa ed è stata rinviata a causa del Covid, è suddivisa in sette sezioni, ognuna delle quali è dedicata a un artista. In una saletta sono raccolti una dozzina di disegni, eseguiti tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, da De Chirico, Severini e Paresce.
“E’ una mostra importante, frutto di tre anni di ricerca.
Giulio Ometto l’avrebbe apprezzata molto perché Parigi era la città del suo cuore”, ha detto il direttore del Museo, Luca Mana. “Una mostra di spessore, curata in ogni dettaglio. Solo quest’anno le curatrici hanno inviato 1.200 email”, sottolinea il presidente Guido Appendino.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Stellantis: reali di Svezia visitano stabilimento Mirafiori
Principessa Victoria anche alla Skf Industrie
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
15:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La principessa ereditaria Victoria di Svezia e il Principe Daniel, la ministra per il Commercio Estero Anna Hallberg e una delegazione di aziende e istituti di ricerca svedesi hanno oggi visitato lo stabilimento di Mirafiori nell’ambito delle relazioni bilaterali tra Italia e Svezia nei settori del commercio e degli investimenti.
Ad attendere gli ospiti svedesi c’erano il presidente di Stellantis, John Elkann, il responsabile delle relazioni istituzionali, Daniele Chiari e il direttore dello stabilimento, Luigi Barbieri.

La principessa Victoria ha visitato il polo industriale Skf Industrie di Airasca (Torino), uno dei più grandi e importanti siti di produzione di componenti per il mercato automotive mondiale, oggetto di un investimento da parte del Gruppo Skf di 40 milioni di euro per la costruzione green field di un nuovo stabilimento dedicato alla produzione di cuscinetti di precisione per applicazioni industriali. Il management Skf ha illustrato alla principessa e alla delegazione come, in linea con le politiche del Gruppo, il nuovo stabilimento italiano avrà zero impatto ambientale e dovrà essere certificato Leed, con ampio ricorso ad energie rinnovabili.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
The Others, la musica accompagna l’arte contemporanea
Immagini e video live di Bowie, Madonna, Jackson e Presley
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
16:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
David Bowie, Mick Jagger, Michael Jackson, Madonna, Elvis Presley, Debbie Harry: sotto gli occhi scorrono i volti e le fotografie delle grandi icone della musica del XX secolo.
E una rassegna di concerti collaterali live a firma Tum accompagna tutte le serate della rassegna d’arte contemporanea The Others 2021, dal 4 al 7 novembre, presso l’area Garden del Padiglione 3 di Torino Esposizioni, sede della Fiera.

Una galleria senza pareti esibisce – dal ritratto allo scatto rubato – le istantanee in bianco e nero e a colori del fotografo internazionale Ron Galella. Il paparazzo statunitense delle “celebrities” più famoso della storia della fotografia è al centro della X edizione di The Others con “A gallery without walls” il progetto dedicato ai protagonisti più celebri della scena rock e pop del passato, nel focus presentato dalla galleria Alberto Damian. In mostra le stampe ai sali d’argento provenienti direttamente dall’archivio del fotografo, quasi tutte vintage e stampate tra la fine anni ’70 e la fine anni ’90, integrate con stampe digitali moderne di medio-grande formato, montate e distribuite dalla galleria in esclusiva mondiale nell’edizione Diasec.
Nel segno della musica anche il progetto della galleria tedesca Frontviews, che trae ispirazione da Supernature, l’iconica canzone disco degli anni ’70 di Cerrone, che raccontava i drammi ecologici e la distruzione ambientale messa in atto dall’uomo, con ritmi incalzanti e ossessivi. Cinque artisti (Alana Lake, Despina Flessa, Kathrin Koester, Katja Pudor e Thorsten Alexander Kasper) raccontano il senso di urgenza esistenziale attuale che stiamo attraversando, con l’utilizzo di simboli di repressione e trasformazione, citazioni rinascimentali, senso di fragilità e l’ipotetica sparizione dell’uomo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centro Studi Beppe Fenoglio celebra cent’anni scrittore
Dal primo marzo 2022 un anno di appuntamenti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
17:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il primo marzo 2022 ricorrono i cento anni dalla nascita di Beppe Fenoglio, scrittore e partigiano, traduttore e drammaturgo, punto di riferimento della letteratura italiana per il racconto della Resistenza e del mondo contadino delle Langhe.
Nell’occasione, il Centro Studi Beppe Fenoglio organizza dal primo marzo 2022 ‘Beppe Fenoglio 22’: dodici mesi di appuntamenti di letteratura, teatro, musica, storia e arte nel nome della contemporaneità dello scrittore.

Oltre ad Alba e alle Langhe, saranno molti i luoghi in Italia e oltre confine chiamati ad interpretare ‘il patrimonio intellettuale fenogliano’. Particolarmente coinvolti le scuole, le Università e le associazioni del territorio. Lasciandosi ispirare dal cadenzare della natura e delle stagioni come avviene nel mondo contadino narrato da Fenoglio, l’anno fenogliano sarà suddiviso in quattro capitoli. Apre il cartellone ‘Primavera di Bellezza’, il primo marzo ad Alba. In primavera la casa editrice Einaudi avvierà anche una serie di iniziative editoriali, tra cui il lancio di una uniform edition con prefazioni d’autore, che proseguirà per l’intero Centenario.
Tra gli altri appuntamenti, il 25 aprile, approfondimenti storici dedicati al Partigiano Johnny, il progetto ‘Lassù, dove il cielo si attacca alle colline’ per fruire, grazie ad una nuova applicazione, dei percorsi outdoor sulle tracce di Agostino, Milton, Johnny, Placido e altri protagonisti fenogliani. In estate anche il festival di musica e arte ‘Over the Rainbow’.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Metodo Cherasco’ affascina, 1.000 potenziali elicicoltori
Alla rassegna ‘Helix’ con 9.500 visitatori italiani e stranieri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
17:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un migliaio di potenziali elicicoltori hanno visitato Cherasco (Cuneo) durante il Festival internazionale ‘Helix’ dedicato alle “Chiocciole Metodo Cherasco”.
In tutt i visitatori sono stati oltre 9.500 i visitatori italiani e stranieri, imprenditori e operatori del settore, ma anche molti appassionati e turisti.

Sul palco allestito davanti al Comune si sono alternati 11 talk sull’economia delle chiocciole e sul sistema di sinergie attivate con enti, imprese ed istituzioni del territorio, oltre che con diversi paesi stranieri, tra cui la Georgia, presente con il suo Ministro dell’Agricoltura. Il palco ha ospitato anche eventi letterari e musicali.
Oltre 280 persone hanno assistito al 50° Convegno Internazionale di Elicicoltura che ha fotografato lo stato dell’arte dell’elicicoltura. Nell’incontro è stato sottolineato che “un investimento di circa 100.000 euro, dal secondo anno di attività riesce a garantirne altrettanti di fatturato annuo nel rispetto della terra e della dignità delle persone che lavorano nella filiera”.
“Il successo di Helix – dice Simone Sampò, Presidente dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura Cherasco e anima della manifestazione – è la testimonianza del grande interesse verso questa nuova economia pulita, sostenibile e remunerativa e, per noi, la riprova che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Damilano, mai cambiale in bianco a centrosinistra
Candidato Torino Bellissima replica a mano tesa Lo Russo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
18:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La mia non potrà mai essere una cambiale in bianco al centrosinistra”.
Così Paolo Damilano, il candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra, risponde al sindaco Stefano Lo Russo che, ieri, gli ha offerto “massima disponibilità al dialogo”, invitandolo a prendere le distanze dalla “destra sovranista”.
Damilano ringrazia Lo Russo “per la mano tesa, ma – dice – non era necessaria”. E spiega che da parte sua non ci potrà “mai essere una cambiale in bianco al centrosinistra. Non può esserlo per rispetto ai miei elettori, ai miei alleati e a quel 60% dei torinesi che non ha votato”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ultrà: sei condanne al processo Last Banner
Per le pressioni sulla Juventus. Anche sei assoluzioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
18:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sei condanne e sei assoluzioni hanno chiuso oggi in tribunale a Torino il processo Last Banner sulle pressioni esercitate dagli ultrà sulla Juventus.
La più alta, 4 anni e 10 mesi, è stata inflitta a Dino Mocciola, indicato come il leader dei Drughi, per il quale la procura aveva chiesto oltre 13 anni di reclusione.
Da una prima lettura del dispositivo si ricava che i giudici hanno in parte ridimensionato le tesi della pubblica accusa.
Secondo la procura, nella stagione 2018-2019 la tifoseria organizzata bianconera esercitò pressioni illecite sulla Juventus per non perdere una serie di benefici e agevolazioni.
I giudici hanno riqualificato molti dei capi d’accusa da estorsione a tentativo di estorsione.
Per Domenico Scarano la condanna è a 3 anni e 3 mesi di reclusione; per Salvatore Cava 2 anni e 4 mesi; per Sergio Genre 2 anni e 6 mesi; per Umberto Toia un anno e sei mesi; per Giuseppe Franzo un anno e due mesi.
La Juventus e alcuni dirigenti bianconeri che si sono costituiti parte civile hanno ottenuto il diritto a un risarcimento e a provvisionali che in totale ammontano a 53 mila euro.
“Per la prima volta in Italia è stato riconosciuto il reato di associazione a delinquere ad un gruppo ultras, i Drughi Juve”. Lo ha dichiarato Il pubblico ministero Chiara Maina dopo la lettura della sentenza al processo ‘Last Banner’. “Siamo soddisfatti – ha aggiunto – perché ha retto l’impianto accusatorio”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Auto elettriche, parte dal VCO rete europea ricariche rapide
Installate in Valle Vigezzo stazioni del progetto ‘Atlante’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
SANTA MARIA MAGGIORE (VCO)
20 ottobre 2021
18:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Parte dalla Valle Vigezzo, nell’alto Piemonte il progetto ‘Atlante’ per la realizzazione europea di una rete di mobilità elettrica, frutto della collaborazione tra il gruppo NHOA e Free2Move eSolutions.

La presentazione oggi a Santa Maria Maggiore, ma le stazioni di ricarica rapida per veicoli elettrici, all’avanguardia per tecnologia e sostenibilità, sono state installate anche in altri Comuni vigezzini: Toceno, Craveggia, Re, Villette.

Atlante – è stato spiegato – “sarà la più ampia rete di ricarica rapida del Sud Europa e la prima integrata al 100% con la rete elettrica, energia rinnovabile e sistemi di accumulo”.
Entro il 2025 il progetto prevede l’installazione di 5.000 punti di ricarica rapida e l’obiettivo per il 2030 è l’installazione di 35.000 punti di ricarica rapida. “Ricerca e sostenibilità ambientale sono l’obiettivo a cui dobbiamo guardare” ha evidenziato l’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino.
Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, ha ricordato “le risorse che portiamo su questo territorio, che superano abbondantemente i 2 milioni di euro, permetteranno di potenziare ulteriormente le infrastrutture della Piana di Vigezzo e di realizzare in Italia una capillare rete di ricarica rapida per i veicoli elettrici”.
“Nell’Europa del Sud – ha affermato Roberto Di Stefano, ad di Free2Move eSolution – circoleranno buona parte dei circa 50 milioni di veicoli elettrici che si presume viaggeranno tra 10 anni sulle strade del nostro Continente. Atlante costruirà strutture di ricarica rapida iniziando in Portogallo, Spagna, Francia e Italia, dove oggi la rete di ricarica pubblica è ancora da costruire al 90%”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità:via libera Azienda Zero,Icardi ‘obiettivo strategico’
Garantirà coordinamento programmazione socio-sanitaria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2021
19:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio regionale all’istituzione dell’Azienda Zero, ente del Servizio sanitario con il quale la Regione garantisce, su tutto il territorio regionale, lo svolgimento e il coordinamento intraregionale di una serie di attività relative alla programmazione socio-sanitaria e al riassetto del Servizio sanitario regionale.

“Un obiettivo strategico della Sanità regionale”, commenta l’assessore alla Sanità, Luigi Genesio Icardi.

“Dotare la Regione dello strumento dell’Azienda Zero – continua l’assessore Icardi – è un valore per tutti e i piemontesi guarderanno soprattutto ai risultati. Come piemontese sono interessato ad avere un Servizio Sanitario Regionale moderno, efficace ed efficiente. Azienda Zero va in questa direzione, perché consente che le attività gestionali siano svolte trasversalmente e le attività di controllo, anche attraverso lo studio costante dei dati, siano un elemento cardine del sistema, come è necessario per una Regione che spende oltre 8,3 miliardi ogni anno in sanità. Un privato queste cose le avrebbe fatte ben prima; oggi dobbiamo sapere affrontare le sfide della sanità professionalmente, cogliendone tutte le opportunità”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cerutti: ultima assemblea, sciolto presidio dopo 247 giorni
E’ anche fine storica azienda. Sindacati, sconfitta sociale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
20 ottobre 2021
20:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si è chiuso con una assemblea sindacale nel pomeriggio, dopo quasi 250 giorni, il presidio della Cerutti di Casale Monferrato.
Una protesta straordinaria, non solo per la sua durata, alla vigilia del passaggio alla Bobst, che segnerà la fine della storica azienda.

Bobst Italia, che si è aggiudicata l’azienda all’asta, dovrà ora assumere trenta persone. L’accordo sindacale prevede la possibilità di creare una cooperativa per far lavorare altre 40 persone, “ma 240-250 dipendenti hanno perso il posto qui”, osserva Maurizio Cantello della Fiom Cgil. Per Cantello, un presidio che dura così a lungo ha il sapore di altri tempi, un valore aggiunto a quanto ha restituito la trattativa. “Per quanto si sia arrivati a ottenere il massimo disponibile in questo contesto – osserva – si tratta, comunque, di una sconfitta sul piano sociale e industriale”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco 21enne si insedia, mio entusiasmo per concittadini
A Zumaglia, nel Biellese. Governatore Piemonte alla cerimonia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
20 ottobre 2021
21:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Sono giovane e sono qui per imparare, da oggi metto il mio entusiasmo a le mie capacità disposizione dei miei concittadini”.
E’ il discorso di insediamento pronunciato questa sera da Edoardo De Faveri, che con i suoi 21 anni è uno dei sindaci più giovani d’Italia.
La cerimonia a Zumaglia, poco più di mille abitanti sulle colline del Biellese, nella palestra comunale, alla presenza del governatore del Piemonte, Alberto Cirio.
“È stato veramente emozionante, avevo promesso a Edoardo che sarei stato presente al suo giuramento e così ho fatto”, commenta Cirio. Alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre, il giovane ha coronato il sogno di diventare sindaco ottenendo il 65% dei voti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omegna celebra Rodari, apre museo dedicato allo scrittore
Sabato l’inaugurazione dello spazio interattivo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
OMEGNA (VCO)
21 ottobre 2021
09:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Una fantastica storia che rappresenta il primo vero tributo della città al suo più illustre concittadino.
Una istituzione permanente al servizio della società, un luogo vivo e accessibile”.
Si presenta così i Museo Rodari, che viene inaugurato sabato 23 ottobre a Omegna (Verbano Cusio Ossola), città natale dello scrittore per bambini e ragazzi. Il taglio del nastro in occasione dei 101 anni dalla sua nascita, nell’ambito del festival della Letteratura per ragazzi a lui dedicato, giunto quest’anno all’ottava edizione.
I visitatori sperimenteranno nuovi modelli di didattica e di diffusione del patrimonio immateriale incentrato su un percorso narrativo inedito sulla vita e sulla poetica di Rodari.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino Factory, il gioco da tavola per scoprire la città
Realizzato da Torino Factory ha anche una versione in inglese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
09:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo TorinoXXL!, Torino Memo e Oca-Tombola Piemontese arriva GiraTorino, il nuovo gioco da tavolo realizzato dalla Torino Factory per fare conoscere ai torinesi la città.
La presentazione ufficiale si terrà sabato 23 ottobre alle 10:30 al Museo del Risorgimento.

GiraTorino, che la prossima settimana sarà nei negozi di giocattoli, è un family game per grandi e piccini, che con regole semplicissime e assimilabili in pochissimi minuti consente di essere giocato dagli 8 anni in su, con una durata media di gioco attorno ai 45 minuti. Il gioco accompagna 5 turisti – le pedine rappresentano figure stereotipate come il tedesco con il boccale di birra e il francese con la baguette sotto il braccio – a scoprire le bellezze della città per collezionare più esperienze possibili, accumulare punti e conquistare la vittoria finale. Ogni giocatore visita monumenti, scopre le eccellenze del territorio, si dedicata alla vivace nightlife o si concede una cena in un ristorante tipico. Lo fa muovendosi tra le vie del centro in monopattino, bicicletta, bus, tram, taxi o metro per scoprire tutto quello che Torino può offrire. GiraTorino, che ha anche una versione in inglese, è realizzato in collaborazione con la blogger Irene Perino, autrice di MySecretTurin e Le Millemila cose da fare a Torino, e coinvolge circa 40 imprese affermate, attività e startup cittadine.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Bonucci e Kulusevski: “Grande vittoria Juve”
‘Con lo Zenit tre punti che possono valere la qualificazione’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
10:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Con pazienza, lucidità e precisione.
Grande vittoria”: questo il messaggio social di Leonardo Bonucci dopo l’1-0 della Juventus sul campo dello Zenit San Pietroburgo.
E sono tre punti che possono valere il pass per gli ottavi di finale: “Vittoria a San Pietroburgo, passo importante verso la qualificazione” scrive su Instagram il centrocampista Rodrigo Bentancur dopo la terza vittoria in tre gare della competizione europea.
La firma è stata di Dejan Kulusevski: “Grande vittoria, felice per il mio primo gol in Champions” la gioia dello svedese, il quale subentrato dalla panchina ha deciso la sfida della Gazprom Arena. Anche per Mattia De Sciglio è stata una serata speciale: “Non potevo chiedere di meglio per festeggiare il compleanno” il post del terzino, che proprio ieri ha spento 29 candeline e ha festeggiato con l’assist vincente.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità: Gradenigo, Sedigh nuovo responsabile Urologia
Ospedale Humanitas punto riferimento disciplina
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
10:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omid Sedigh, per anni responsabile della Struttura ad altissima professionalità di Trapianti renali in Urologia della Clinica universitaria della Città della salute e della scienza di Torino, è il nuovo responsabile di Urologia e Andrologia ricostruttiva di Humanitas Gradenigo.
Di origini persiane, laureato a Torino dove vive da 35 anni, è docente in diversi atenei, ed è stato scelto per conservare e, se possibile, migliorare l’eccellenza dell’ospedale torinese in questo settore.

“Da circa trent’anni Humanitas Gradenigo è un importante punto di riferimento anche in campo urologico per Torino e la sua provincia. Lavoreremo per dare continuità all’attività di Urologia dell’ospedale e per arricchirla con nuove possibilità di diagnosi e cura per i nostri pazienti”, spiega Sedigh, la cui equipe continuerà a occuparsi di Urologia oncologica, del trattamento in real time della calcolosi urinaria con le tecniche più moderne e di quello della prostata con le tecniche mininvasive. “A tutto questo – prosegue Sedigh – aggiungeremo l’attività di Andrologia chirurgica per il trattamento ad alta professionalità della disfunzione erettile e dei pazienti operati di tumore, dell’incontinenza urinaria e di altre patologie legate all’apparato genitale maschile”, compresa la possibilità di ricorrere a protesi peniene.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo: Sostenibilità e Esg focus della 6/a tappa Imprese Vincenti
‘Campioni’ sostenibilità ambientale, sociale e sicurezza 16 pmi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Imprese strategiche per aver adottato azioni di sostenibilità ambientale, sociale e di governance, ma anche di sicurezza per i propri dipendenti e di sviluppo della parità di genere: questi i temi della tappa “ESG e Sostenibilità”, la sesta del digital tour Imprese Vincenti 2021 che Intesa Sanpaolo dedica alla valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane.

L’appuntamento è per giovedì 21 ottobre alle 17.30 con 16 pmi vincenti che si presentano in diretta streaming sul sito di Intesa San Paolo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intervengono, tra gli altri, Anna Roscio, responsabile sales&marketing di Intesa Sanpaolo, Camilla Colucci, co-founder di Circularity e Paolo Di Cesare, co-founder di Nativa Società Benefit. Il keynote speech, “Esg un alleato per le imprese vincenti”, è affidato al presidente dell’Ipsos, Nando Pagnoncelli.
Le pmi vincenti per aver adottato azioni di sostenibilità ambientale, sociale e di sicurezza sono: ALB (Sassari), CEP (Trapani), Comat Servizi Energetici (Torino), Diasen (Ancona), Ecoross (Cosenza), Ecozema (Vicenza), Lucy Plast (Perugia), Manifattura Italiana Cucirini (Verona), Mario Cucinella Architects (Bologna), NWG (Prato), Orobica Inerti (Bergamo), Progeva (Taranto), Rotocalco Mediterranea (Siracusa), Samorani (Forlì), Tecnostrutture (Venezia), Transpack (Padova).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Capitale Cultura 2024,Saluzzo Terre Monviso consegna dossier
Sessanta pagine idee e progetti raccolti in 10 mesi di incontri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
11:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Saluzzo e le Terre del Monviso proseguono la loro corsa verso la Capitale italiana della cultura 2024.
Il dossier di candidatura, sessanta pagine di idee e progetti raccolti in dieci mesi di incontri, è stato consegnato e nei prossimi giorni sarà reso pubblico e consultabile sul sito della candidatura http://www.saluzzomonviso2024.it.
Fil rouge le 18 parole-chiave scelte tra le centinaia espresse dai bambini, protagonisti della festa per il dossier tenutasi nei giorni scorsi nelle strade della città cuneese. Un momento simbolico scelto come immagine di copertina dello stesso dossier.
“Abbiamo costruito un percorso partecipato e inclusivo e così sarà anche per il futuro – sottolinea il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni – La sfida della candidatura non è ancora finita, anzi. Nelle prossime settimane creeremo occasioni di presentazione per coinvolgere tutta la Regione, perché Saluzzo Monviso 2024 porti un messaggio dell’intero Piemonte”. “Vogliamo avviare un dialogo con le altre città candidate per costruire sin da subito progetti comuni per il bene dei territori”, aggiunge Paolo Verri, direttore pro bono della candidatura.
La parola passa ora alla giuria nominata dal MiC che entro il 18 gennaio esaminerà i dossier delle candidate e indicherà la decina finalista, chiamata a presentare il proprio lavoro entro il primo marzo successivo. La nomina della vincitrice del titolo di Capitale italiana della cultura 2024 avverrà entro il 15 marzo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga: in casa un chilo e mezzo di marijuana, arrestato
Squadra Mobile sequestra a Mondovì 10mila euro stupefacente
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
21 ottobre 2021
11:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Squadra Mobile di Cuneo ha arrestato un ventottenne romeno residente a Fossano, incensurato, che in casa aveva un chilo e mezzo di marijuana: una volta venduta avrebbe fruttato oltre 10 mila euro.
Il giovane è accusato di detenzione di droga ai fini di spaccio.

L’uomo è stato fermato mentre a bordo di una berlina Chevrolet percorreva a forte velocità la statale Trinità-Fossano: dall’abitacolo dell’auto proveniva un forte odore di marijuana e c’erano tracce delle inflorescenze sui sedili. Così è scattata la perquisizione in casa: in cucina, in vari barattoli di vetro e plastica, teneva la droga oltre a una piantina di 30 centimetri di altezza di cannabis e un bilancino di precisione. Ora il ventottenne è agli arresti domiciliari nella sua casa di Fossano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga e armi nel garage di un incensurato, s’indaga a Torino
Polizia arresta 31enne calabrese. ‘Un fantasma, indagini avanti’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
12:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Armi e droga in un garage di corso Traiano, a Torino.
E’ quanto scoperto dalla polizia che ha arrestato un incensurato di 31 anni residente in città originario della Calabria.
Sequestrati 53 chili di hashish, un chilo di marijuana e diverse armi d’assalto, tra cui un fucile a pompa, uno a canne mozzate, due granate. Erano conservate con alcuni articoli di giornale su fatti di cronaca riconducibili alla ‘Ndrangheta.
“L’arrestato per noi era un fantasma, di lui non sapevano nulla – spiega il dirigente della Squadra Mobile della Questura di Torino, Luigi Mitola – dobbiamo approfondire il perché avesse tutte queste armi, l’indagine non è finita. Difficile fare valutazioni investigative adesso – aggiunge – sicuramente non è normale un arsenale così vasto in mano di un incensurato”.
Molte delle armi avevano la matricola abrasa. Sono in corso gli accertamenti del caso per stabilirne la provenienza e per verificare se siano state utilizzate per commettere reati.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, il Radicale Silvio Viale entra in Consiglio comunale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
12:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il medico Radicale Silvio Viale entra nel Consiglio comunale di Torino.
Gli accertamenti post voto dell’ufficio elettorale vedono, infatti, un cambio nella lista civica Lo Russo Sindaco, con una inversione di posizione fra il secondo e il terzo arrivato.
Il riconteggio delle preferenze e l’analisi delle schede contestate assegna infatti al ginecologo, uno dei ‘padri’ della Ru486 e paladino dei diritti, 487 voti, che lo piazzano dunque davanti a Elena Apollonio, che si ferma a 482. Per lei non è comunque escluso a priori un ingresso a Palazzo Civico nel caso in cui il primo eletto della Lista, Paolo Chiavarino, venisse scelto per un ruolo in Giunta. O se questo toccasse a lei.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Lo Russo “grandi sfide, serve sostegno della città”
Sindaco su Facebook, ci attende lavoro impegnativo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà un mandato caratterizzato da grandi sfide, proprio per questo il sostegno della città non è solo importante è indispensabile.
Ci attende un lavoro molto impegnativo, sono sicuro che l’affronteremo tutti insieme per Torino”.
Così, su Facebook, il sindaco eletto di Torino Stefano Lo Russo.
“Questi sono giorni decisamente particolari – scrive -. Dopo l’elezione di lunedì scorso ho ricevuto tantissimo affetto ed entusiasmo. Sento poi un grande senso di responsabilità verso i torinesi e verso la città che amo profondamente, di cui sono onorato di essere stato eletto primo cittadino”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Prostituzione, turiste in Italia ma lavoravano nel night
Tre arresti della polizia ad Alessandria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
21 ottobre 2021
13:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tre persone sono state arrestate dalla Polizia per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione, mentre altre due sono irreperibili.
E’ il bilancio di un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica e condotta dalla Squadra Mobile, che è partita dopo una serie di controlli amministrativi nel night club ‘Black&White’, dove è stata riscontrata la presenza di numerose donne straniere in abiti provocanti, formalmente entrate in Italia per turismo.

Extracomunitarie, in particolare provenienti dall’Ucraina, in realtà erano impiegate nel locale notturno, intestato fittiziamente a un lavorante, ma di fatto controllato da uno degli arrestati. Per la compagnia delle ragazze gli avventori dovevano pagare una consumazione ogni 20 minuti, per 15 euro; prevista la possibilità di passare tempo anche fuori, durante il loro orario di lavoro: in tal caso il prezzo saliva a 250 euro.
E proprio tale uscita dal locale per ‘una cena’, particolarmente remunerativa per i proprietari del locale e quindi incentivata quando non imposta alle ragazze, era poi spesso finalizzata ad ottenere prestazioni sessuali. La gestione delle donne, collocate in appartamenti nella disponibilità del night, era affidata a uno degli indagati. Ad aiutarlo un’ucraina che aveva assunto il ruolo di ‘manager’ in virtù delle capacità linguistiche. Durante l’esecuzione delle misure cautelari sono stati identificati nel locale 32 donne e 24 avventori.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lo Russo torna a Falchera, impegno per quartieri
.”Riportare servizi amministrativi comunali su territorio”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
13:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A tre giorni dal risultato delle urne il sindaco eletto di Torino Stefano Lo Russo torna per le strade della città e lo fa partendo da uno dei quartieri poi periferici, Falchera, dove questa mattina ha incontrato Rodolfo Grasso, noto come “il sindaco’ di Falchera.
“Avevo preso con lui, e con le cittadine e i cittadini del quartiere – racconta su Facebook – l’impegno di tornare subito dopo il voto.
E stamattina a sorpresa sono stato al Centro sociale di piazza Astengo. È un quartiere con una vivacissima rete di associazioni, dove è forte il senso di appartenenza – sottolinea Lo Russo -. I progetti e l’entusiasmo non mancano e, tanto più ora da sindaco, continuerò ad esserci. Ho riaffermato l’impegno di abbattere le distanze tra i quartieri a partire dal riportare alcuni servizi amministrativi comunali dove sono stati chiusi, così come ho rinnovato l’impegno di un piano di valorizzazione degli spazi urbani”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Picchia ex moglie e compagno con spranga di ferro, arrestato
In carcere 41enne residente a Vercelli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERCELLI
21 ottobre 2021
13:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ha picchiato l’ex moglie e l’attuale compagno della donna con una spranga di ferro, procurando diverse ferite.
Un 41enne di Vercelli è stato arrestato dai carabinieri per rapina aggravata, lesioni personali e danneggiamento.
E’ stata l’ex moglie 32enne ad avvertire i militari della presenza in casa dell’uomo, che, oltre a minacciarla e picchiarla, stava anche distruggendo con la spranga alcuni mobili. I carabinieri, giunti sul posto, hanno disarmato l’ex marito, originario dell’est Europa, e si sono rimpossessati del cellulare che aveva rubato alla donna. La 32enne e il compagno sono stati medicati al Pronto Soccorso di Vercelli e hanno avuto una prognosi di 8 e 21 giorni per traumi e ferite al capo.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Juve, Chiellini: “Abbiamo pagato choc per addio CR7”
‘Aveva bisogno di nuovi stimoli e squadra che giocasse per lui’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
13:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“E’ andato via il 28 agosto, uno choc lo crea: penso che lo abbiamo pagato in termini di punti nell’avvio di campionato”: il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini, torna sull’addio di Cristiano Ronaldo.
“Sarebbe stato meglio fosse partito magari il primo di agosto, ci saremmo preparati e saremmo arrivati più pronti all’inizio di stagione – aggiunge il centrale bianconero ai microfoni di Dazn nella lunga chiacchierata con Diletta Leotta – anche se io avevo percepito qualcosa: aveva bisogno di nuovi stimoli e di una squadra che giocasse per lui, qui alla Juve è in atto un percorso di ringiovanimento e ripartenza”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Crisi chip, in 3 anni 14 milioni di auto prodotte in meno
Osservatorio componentistica, timori filiera ma prevista ripresa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
14:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La carenza dei semiconduttori provocherà – secondo le stime degli analisti – un calo della produzione di auto in tre anni di oltre 14 milioni di veicoli: 4,5 milioni quest’anno, 8,5 milioni nel 2022 con una coda di 1 milione nel 2023.
E’ una spada di Damocle sui fornitori di auto, impegnati a fronteggiare anche la transizione verso l’elettrico.

E’ emerso durante la presentazione dell’Osservatorio sulla componentistica automotive italiana, indagine realizzata dalla Camera di commercio di Torino, dall’Anfia e dal Center for Automotive and Mobility Innovation del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
Le imprese della componentistica – 2.203 con sede legale in Italia, un fatturato 2020 in calo a 44,8 miliardi di euro a causa dell’epidemia, e 161.400 dipendenti – temono anche l’aumento dei prezzi delle materie prime (65,8%) e il rallentamento del quadro economico in Europa (62,7%). Tuttavia, la filiera si attende un anno di ripresa: oltre i due terzi delle imprese prevedono una crescita del fatturato, più del 55% aumenti di ordinativi interni, esportazioni e occupazione.
Intanto quasi un’impresa su due si posiziona verso powertrain elettrici e ibridi.
Tra le sfide c’è quella della nascita di Stellantis. Le imprese non danno giudizi, ma tra coloro che si esprimono il 72% ne ravvisa un’opportunità a fronte del 28% che percepisce un rischio per il proprio business. Più forti i timori in Piemonte – regione che vale il 33,5% delle aziende nazionali e produce il 35,8% del fatturato italiano – dove la percentuale sale al 37%.
La presenza del gruppo su più mercati viene valutata in un’ottica di opportunità, mentre i timori si concentrano sui cambiamenti dei volumi di fornitura e sui mutamenti che possono derivare dallo spostamento del baricentro decisionale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Bus elettrico per il Castello di Rivoli, arte e aria pulita
Con Iveco, Arriva, Enel X e la Libreria Internazionale Luxemburg
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna il 23 ottobre il Magico Bus Elettrico.
Il progetto, che nasce da una proposta di Gianluigi Ricuperati, è curato da Giulia Colletti e coordinato da Roberta Aghemo.
Fino a dicembre per un sabato al mese, il programma culturale si svolgerà a bordo di una navetta elettrica, durante il percorso di circa 40 minuti da Torino a Rivoli. Iveco Bus fornirà un Iveco E-Way Full Electric, veicolo green con impianti di sicurezza e alimentazione di ultima generazione. Il Magico Bus Elettrico che connette Torino a Rivoli – decorato appositamente dall’artista Claudia Comte per ospitare l’iniziativa – accoglie di volta in volta esponenti della cultura e artisti i quali presentano ai passeggeri contenuti artistici inediti.
Il bus torna con quattro protagonisti della cultura e dell’arte torinesi; lo scrittore Gianluigi Ricuperati, l’autore e traduttore Mario Capello e gli artisti Guglielmo Castelli e Alice Visentin.
“Nel 1967 i Beatles lanciano il disco ‘Magical Mistery Tour’ che comprendeva la colonna sonora del film televisivo omonimo.
Dopo oltre 50 anni, in piena crisi ecologica e rivoluzione digitale, i visitatori del Museo potranno salire a bordo e viaggiare da Torino a Rivoli immersi in un’esperienza artistica al contempo raffinata, sperimentale, accessibile e, soprattutto, magica” spiega il direttore del Castello di Rivoli Carolyn Christov-Bakargiev.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Anche invasi montani di Iren tra ‘luoghi del cuore’ Nutella
Laghi Valle Orco su barattoli limited edition ‘Ti amo Italia’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono anche gli invasi montani di Iren fra i ‘Luoghi del Cuore’ Nutella.
L’immagine dell’Agnel e del Serrù, i due laghi artificiali che alimentano le centrali idroelettriche della Valle Orco, in Piemonte, compare sui barattoli della cioccolata Ferrero nell’ambito del progetto limited edition ‘Ti Amo Italia’.

Da decenni i due laghi artificiali consentono a Iren di produrre energia 100% green nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, nel pieno rispetto della natura, del suo equilibrio paesaggistico e della flora e fauna che lo popolano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Garante detenuti Ivrea, Draghi come Battisti
Il paragone su Facebook. Garante nazionale, venga rimossa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ destinato a suscitare polemiche il post su Facebook pubblicato da Paola Perinetto, dal 2018 garante dei detenuti di Ivrea (Torino), nel quale, con tanto di fotomontaggio che li vede l’uno a fianco dell’altro, paragona il presidente del Consiglio, Mario Draghi, al terrorista Cesare Battisti.

“Nella foto possiamo osservare un caso di estrema somiglianza – scrive – uno è un criminale senza scrupoli.
L’altro è Cesare Battisti”. Paola Perinetto sui social non ha mai fatto mistero delle sue posizioni contro il governo e, in particolare, contro l’obbligo del Green pass.
Immediata la presa di posizione del Garante nazionale dei detenuti, che ha chiesto a sindaco e consiglio comunale di Ivrea di valutare la rimozione della Garante dall’incarico ricoperto per “l’inqualificabile parallelo da lei proposto e le valutazioni espresse”. Il Garante nazionale, in una nota, chiede anche che si “stabiliscano finalmente delle linee omogenee affinché i Garanti localmente designati rispondano a criteri di indipendenza e professionalità”.
“Inqualificabile, si avviino subito le procedure per rimuoverla dal suo incarico”, commenta su Facebook il presidente di Italia Viva Ettore Rosato, mentre per Patrizio Gonnella, presidente dell’Associazione Antigone, che si batte per i diritti nelle carceri, ”non è questa la vocazione pedagogica e la cultura giuridica e umana che dovrebbero avere coloro che rivestono incarichi istituzionali in materia di diritti umani”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino; Juric, col Genoa una gara da vincere
‘Belotti? Dall’inizio o a gara in corso, ci sto pensando’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“C’è rammarico per i tanti punti persi nel finale, abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato: domani è una gara da vincere, senza risultati le belle prestazioni vengono dimenticate”.
Così il tecnico del Torino, Ivan Juric, alla vigilia della partita contro il Genoa.

“Sto pensando a Belotti titolare, sta meglio anche se ha ancora bisogno di momenti di pausa tra uno scatto e l’altro – spiega l’allenatore granata – e adesso l’importante è che ritrovi la miglior condizione e non si faccia male. Sicuramente il Gallo è un’opzione, che sia dall’inizio o a gara in corso”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Torino Flashback, Zona Franca il titolo della nona edizione
Nella caserma di via Asti che potrebbe diventare sede permanente
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
15:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Flashback, la fiera dove l’arte è tutta contemporanea, torna a Torino dal 4 al 7 novembre.

L’edizione di quest’anno, la numero 9, è intitolata Zona Franca, “per sottolineare la sua attenzione alla massima libertà artistica e a tutto ciò che viene dimenticato e messo da parte perché diverso”, spiegano le direttrici Ginevra Pucci e Stefania Poddighe.
In mostra opere di varie epoche, come quelle dei ‘ribelli’ Mario Sironi, Gino Severini, Alberto Burri, Giulio Turcato e dei transavanguardisti Sandro Chia e Mimmo Paladino, ma anche una statua cinese della Dinastia Tang (dal 618 al 907 d.C) e, tra i grandi piemontesi, le produzioni di Marco Calderini e Carlo Levi. Flashback si svolge quest’anno nella caserma di via Asti, luogo di torture durante il fascismo oggi di proprietà di Cassa Depositi e Prestiti tutelato dalla sovrintendenza e inserito tra i venti luoghi della memoria gestiti dal Polo del ‘900. Lo spazio potrebbe diventare la sede permanente della fiera.
“Flashback è una delle fiere d’arte più importanti e di qualità d’Italia e sarebbe bene potesse contare su una sede fissa e prestigiosa”, si limitano a dire al riguardo il direttore e il presidente del Polo, Alessandro Bollo e Roberto Mastroianni, che definiscono la caserma di via Asti “un edificio pieno di storia che bene farebbe a diventare un polo culturale”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carabinieri: giurano a Torino 217 allievi 140 corso
In servizio presso la territoriale e altre specializzazioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
16:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Hanno giurato nel cortile della caserma Cernaia, a Torino, i 217 allievi del 140esimo corso per carabinieri.
Alla cerimonia il Comandante della Legione Allievi Carabinieri, generale Carlo Cerrina, e il Comandante della Scuola, colonnello Giovanni Spirito.
La maggior parte presterà servizio presso l’Arma territoriale, gli altri saranno destinati alle varie specializzazioni dei carabinieri, dai paracadutisti ai reggimenti dedicati a mantenere l’ordine e la sicurezza pubblica. Un altro gruppo sarà inviato presso la Scuola Forestale Carabinieri per un ulteriore periodo di formazione prima del servizio.
Alla cerimonia erano presenti anche il presidente della Corte di Appello, Edoardo Barelli Innocenti, e il Procuratore Generale di Torino, Francesco Saluzzo, il Comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, generale Aldo Iacobelli, e della Regione della Guardia di Finanza, generale Benedetto Lipari, la vice rettrice dell’Università di Torino, Laura Scomparin, il dirigente regionale dei Vigili del Fuoco, Carlo Dall’Oppio, il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino, Generale Claudio Lunardo, e il comandante della Regione Carabinieri Forestale, generale Benito Castiglia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Musica: concerto a pedali apre 24/o Moncalieri Jazz Festival
Grandi nomi del genere ricordando Buscaglione e Piazzolla
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
16:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna in presenza il 24/o Moncalieri Jazz Festival, dal 30 ottobre al 14 novembre, ma con un cartellone spalmato.
Ad aprire la kermesse il ‘Green Jazz Day’, uno spettacolo a impatto zero presso la Cascina Le Vallere, dove il gruppo Magasin Du Cafè si esibirà in un ‘Concerto a Pedali’, autoalimentato dall’energia prodotta da un componente del gruppo che pedalerà per tutta la durata dell’iniziativa.

Domenica 31 il festival è anche inserito all’interno della manifestazione ‘Fiorile’, con alcuni concerti al Giardino delle Rose del Castello Reale. Quest’anno il Mjf inaugura anche una collaborazione con l’Otium Pea Club all’interno del Green Pea, con due concerti sul tetto dell’edificio, con il quartetto Doctor Jazz e con il Denitto/Conti duo.
Tra i grandi nomi attesi quest’anno dal direttore Ugo Viola, ci sono Gegè Telesforo, Flavio Boltro, Fulvio Albano, Fabrizio Bosso, i due artisti moncalieresi di fama internazionale Claudio e Fulvio Chiara, l’Orchestra Filarmonica di Torino e molto altri. Tra gli eventi si segnalano l’opera in jazz ‘Beatrice’, pensata per i 700 anni dalla morte di Dante, in prima assoluta all’Auditorium Rai Torino, con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, e due serate dedicate a due centenari, quello di Fred Buscaglione e di Astor Piazzolla.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green pass:garante detenuti Ivrea sarà rimossa da incarico
Sindaco Sertoli, esterrefatto. Anche Pd d’accordo su rimozione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
16:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si va verso la rimozione della Garante dei detenuti di Ivrea Paola Perinetto, che su Facebook ha paragonato il premier Draghi al terrorista Cesare Battisti.

“Sono esterrefatto che una persona con incarichi istituzionali possa lasciarsi andare a tale pensiero e a pubblicarlo sui social – dice il sindaco di Ivrea, Stefano Sertoli – Stasera abbiamo convocato una capigruppo urgente.
Lunedi l’ultima parola spetterà al Consiglio comunale”. D’accordo sulla rimozione anche il Pd: “Le espressioni della Garante sono inaccettabili, non è più compatibile con la carica pubblica ricoperta”, conferma il capogruppo Maurizio Perinetti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
EstOvest Festival, Anssi Karttunen apre i concerti
Al via Contemporary Cello Week al Politecnico di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
18:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il primo concerto della Contemporary Cello Week di EstOvest Festival vedrà il violoncellista finlandese Anssi Karttunen all’Aula Magna del Politecnico di Torino.
L’artista suonerà domani, 22 ottobre, alle ore 21.
Si tratta dell’episodio primo del cartellone che accompagna le masterclass al Camplus Bernini.
L’artista presenterà un programma pressoché inedito in Italia: alternerà le sue improvvisazioni con l’elettronica e i brani di compositori britannici e scandinavi (con i quali ha lavorato), sui video dell’artista argentina Diana Thocharidis.
L’evento, in collaborazione con Polincontri Classica, ha le musiche di Mark-Anthony Turnage, Annsi Karttunen, Detlev Clanert, Julian Anderson, Philip Cashian, Poul Ruders, Brad Lubman e Kaija Saariaho.
La Contemporary Cello Week è una novità assoluta nel panorama nazionale e internazionale: in città si incontreranno, fino al 24 ottobre, alcuni fra i più importanti violoncellisti a livello internazionale legati al repertorio contemporaneo. La manifestazione, promossa da EstOvest Festival con il sostegno di Regione Piemonte, Goethe Institut Turin, iMuse e Brazzale spa, e il patrocinio del Comune di Torino (media partner: Quinte Parallele), presenta il violoncello oggi, ripercorre le strade e gli stimoli attuali. Sarà offerto uno spaccato della sconfinata produzione realizzata per questo strumento.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte resta bianco, 85% popolazione vaccinata
Incidenza e ricoveri bassi. Cirio, facciamo tutto possibile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
19:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si attesta sui 33,14 casi ogni 100mila abitanti l’incidenza del Covid-19 in Piemonte, dove resta contenuto il numero di ricoveri per il virus.
I due elementi concorrono a mantenere la regione in zona bianca.
E’ quanto emerge dal Pre-Report settimanale di Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità.
Nella settimana 11-17 ottobre, sempre in base al Pre-Report, il numero dei nuovi casi segnalati cresce, ma rispetto alla settimana precedente si riducono lievemente il numero dei focolai e l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi, che resta inferiore a 1 e passa da 0.93 a 0.91. La percentuale di positività dei tamponi si conferma all’1%. Stabile il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e dei posti letto ordinari (per entrambi 3%).
Contribuisce al mantenimento del Piemonte in zona bianca la campagna vaccinale, a cui ha aderito oltre l’85% delle persone con più di 12 anni; di questi, il 92% ha completato il ciclo con due dosi (circa l’80% se si considera la platea complessiva degli over12 piemontesi). Quasi 150 mila persone hanno già ricevuto anche la terza dose. All’appello, mancano circa 590 mila persone, tra cui 149 mila over60.
“È un dato in costante miglioramento se consideriamo che nelle ultime tre settimane hanno aderito più di 100 mila persone – spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -.
Stiamo facendo tutto il possibile per continuare a incentivare la vaccinazione e per questo, da sabato 23 ottobre, i lavoratori che scelgono di vaccinarsi e sono in attesa della validazione del Green pass, che per regola ministeriale avviene dopo 15 giorni dalla prima dose, potranno avere accesso gratuitamente al tampone negli hotspot delle Asl”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: alla Gam Sinfonia, suono e luce delle aurore boreali
Installazione immersiva di Alessandro Sciaraffa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
19:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un gong, un sistema sonoro e una proiezione video su uno schermo specchiante: sono gli elementi di Sinfonia, installazione immersiva di Alessandro Sciaraffa, alla Gam di Torino fino al 9 gennaio, a cura di Sara d’Alessandro Manozzo.

Sinfonia esplora e rende tangibile la luce scintillante, con le infinite sfumature di colori e forme, e il suono generato dall’aurora boreale, catturato attraverso apparecchiature capaci di captare le basse frequenze.
In questo caso suono e luce sono attivati dal visitatore che interagisce con il gong. “Ho lavorato a questa opera un anno e mezzo. Si può stare a guardare i bagliori di luce, come dei grandi dipinti che scorrono in uno spazio tempo, per poi farli esplodere con il gong”, spiega l’artista che ha realizzato Aurora per Luci d’Artista Il progetto, scelto dalla Fondazione Torino Musei -Gam, ha vinto il bando Italian Council, programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, che prevede il finanziamento di progetti culturali finalizzati alla promozione, produzione, conoscenza, diffusione della creazione contemporanea italiana in Italia e all’estero nel campo delle arti visive. Destinata alla collezione permanente della Gam, Sinfonia è esposta per la prima volta negli spazi del museo e si trasferirà in primavera nelle sale della Fondazione e Galleria Tse Art Destination, a Nur-Sultan, in Kazakhstan: rafforzerà così la relazione fra la città di Torino e la capitale kazaka, in occasione delle celebrazioni dei trent’anni di relazioni diplomatiche tra i due paesi. Il catalogo della mostra è anche in russo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Orchestra Rai apre stagione, Fuortes ‘più musica in tv’
Ad a Torino, puntiamo su cultura nei canali generalisti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
11:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche l’amministratore delegato della Rai Carlo Fuortes all’Auditorium Arturo Toscanini di Torino per l’inaugurazione della stagione dei concerti d’autunno dell’Orchestra Sinfonica nazionale (Osn) della Rai.
Un concerto – con replica domani – “tutto in presenza”, sottolinea il direttore artistico dell’Osn, Ernesto Schiavi, che vede sul podio il direttore emerito Fabio Lusi affiancato da una violinista d’eccellenza, Hilary Hahn.
Con un programma straordinario: il Concerto in re minore per violino e orchestra op. 47 di Sibelius, uno dei concerti violinistici più singolari dell’intero secolo, e la Symphonie fantastique di Berlioz.
“La Rai sta puntando su una maggiore presenza della musica e della cultura sui canali generalisti – osserva Fuortes – anche perché la pandemia ci ha mostrato la domanda in questo senso degli italiani. Basta pensare al successo nei mesi scorsi del Barbiere di Siviglia e della Traviata, con la regia di Martone su Rai3”.
Presenti all’inaugurazione anche il commissario e il direttore artistico del Teatro Regio, Rosanna Purchia e Sebastian Schwarz, l’ex presidente Rai Paolo Garimberti e il direttore di Rai Cultura, Silvia Calandrelli. In sala anche ottanta universitari del programma Erasmus, provenienti da diverse nazioni, e una cinquantina di studenti del Conservatorio.
Il concerto viene trasmesso in diretta su Rai5 e su Radio3, e in streaming su RaiPlay. In cartellone otto concerti fino al 17 dicembre, oltre al Concerto di Natale fuori abbonamento, il 22 dicembre. Il prossimo concerto, il 4 e 5 novembre vede sul podio Aziz Shokhkimov dirgere pagine di Rachmaninov e Stravinskij.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’omicidio della ‘signora in rosso’, la procura di Torino riapre il caso
Trovata morta sotto cavalcavia nel ’91. Anche il marito tra gli indagati
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
20:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si riapre dopo oltre trent’ anni il giallo sull’omicidio di Franca Demichela, cult della nera torinese fin qui irrisolto passato alle cronache come il delitto della signora in rosso.
La procura ha chiesto e ottenuto la riapertura del fascicolo per condurre indagini su reperti scovati all’epoca dagli investigatori; profili genetici e tracce di Dna custoditi e oggi analizzabili attraverso nuove tecniche scientifiche di cui non si disponeva all’epoca.
Cinque le persone iscritte nel registro degli indagati, formalmente per poter effettuare gli accertamenti irripetibili, secondo quanto riferito dai quotidiani sulle pagine locali. Sono l’ex marito della vittima Franco Capra e quattro nomadi che erano stati visti in compagnia della donna prima dell’omicidio. Persone già finite sotto inchiesta e poi scagionate nel corso degli anni.
Il cadavere della donna, all’epoca 48enne, venne trovato tra i rifiuti il 15 settembre 1991 a Moncalieri (Torino), sotto il viadotto della tangenziale, da un clochard. Strangolata, venne identificata grazie alla segnalazione della commessa di una boutique del centro di Torino, che riconobbe l’abito da una foto sul giornale. Da allora, per tutti, Franca Demichela diventa ‘la signora in rosso’. Un caso mai irrisolto, che la procura di Torino prova ora a riaprire grazie alle nuove tecniche investigative.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In storico Palazzo Lancia a Torino mostra Silto Experience
Percorso interattivo con trenta opere tra ingegneria e arte
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
10:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nello storico Palazzo Lancia a Torino, in uno spazio espositivo d’avanguardia, si potrà visitare – dal 23 ottobre al 14 novembre – ‘Silto Experience: fermati, osserva, pensa’, prima mostra personale di Silto, ingegnere-artista.

Un percorso interattivo, composto da 30 opere d’arte, a metà tra pittura e scultura, poesia e comunicazione.
Silto, al secolo Carlo Siletto, ingegnere entrato nel mondo dell’arte solo da qualche anno, si propone di stimolare gli spettatori attraverso un viaggio a cui tutti sono invitati, dai professionisti agli amanti dell’arte, fino ai non addetti ai lavori, agli adulti e ai bambini. Legno, tela, specchi, plexiglas, ma anche video emozionali e trailer di presentazione delle opere esposte, sono la materia di cui si nutre la mostra. L’ingresso è gratuito dal mercoledì alla domenica (orari su http://www.spaziolancia.it).
Palazzo Lancia, grattacielo commissionato dall’industriale Gianni Lancia ed edificato tra il 1954 e il 1957 su progetto di Nino Rosani con la collaborazione dello Studio Giò Ponti, è stato riportato all’antico splendore grazie alla Bentley Soa, azienda attiva nel settore della qualificazione delle imprese che operano nel mercato degli appalti pubblici. L’edificio a ponte di 17 piani situato nel cuore di Borgo San Paolo, simbolo architettonico delle aspettative industriali all’alba del miracolo economico, ha messo a disposizione del pubblico il primo piano, uno spazio a pianta libera con vista sulla città.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Uil incontra cittadini, palco all’aperto in piazza Castello
Cortese, occasione per affrontare temi del rilancio di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
10:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un palco all’aperto, in piazza Castello, per consentire ai cittadini di intervenire e formulare proposte per un piano di ripresa, crescita e sviluppo del territorio.
E’ l’iniziativa della Uil, nell’ambito del Tour Nazionale 2021.
La giornata è iniziata con la proiezione di alcuni video sulla campagna #Zeromortisullavoro e della piattaforma di informazione e discussione della Uil #TerzoMillennio, creata per sollecitare lo scambio e la condivisione di idee sulle principali questioni che investono la nostra società.
Durante tutta la mattinata, le operatrici e gli operatori dei servizi della Uil saranno a disposizione dei cittadini, in appositi spazi, per fornire consulenza fiscale, previdenziale, assistenziale e sulle tematiche legate ai diritti dei consumatori e degli inquilini “Siamo lieti di ospitare questa importante iniziativa che ci consente di rinforzare il legame con le persone e di mettere a disposizione della popolazione i nostri servizi. Sarà anche l’occasione per affrontare i temi del rilancio e dello sviluppo del nostro territorio, ulteriormente indebolito dal lungo periodo di pandemia che ha acuito gli effetti delle difficoltà sanitarie, economiche e sociali. Ora è tempo di progettare il futuro, anche attraverso l’utilizzo efficace e veloce delle risorse messe a disposizione dall’Europa” spiega il segretario generale della Uil Torino e Piemonte, Gianni Cortese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Export distretti Piemonte recupera, +21% primo semestre
Tutti in crescita tranne il Riso di Vercelli, in rimonta la Moda
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
10:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo semestre del 2021 le esportazioni dei distretti industriali piemontesi sono aumentate del 21% rispetto allo stesso periodo del 2020 (+27,6% la media nazionale).
Il dato è condizionato dalle difficoltà del comparto Moda.
Tutti i distretti piemontesi, a esclusione del Riso di Vercelli, risultano in crescita rispetto al primo semestre 2020.
Inoltre, 8 distretti su 12 hanno già superato i livelli di export dei primi sei mesi del 2019.
“Un risultato molto buono. Ci stiamo avvicinando alla media dei distretti nazionali. Nei comparti in cui i dati congiunturali non sono ancora positivi, conforta l’andamento qualitativo. Nella Moda, settore che pesa particolarmente sul dato complessivo regionale, assistiamo per esempio a una ripresa degli ordinativi e a un certo dinamismo nelle operazioni di fusione e acquisizione tra imprese. Per l’Aerospazio, nonostante il segno meno, Torino resta territorio di riferimento per nuovi progetti. Le imprese devono cogliere l’attimo e ricominciare ad investire. Intesa Sanpaolo è pronta a moltiplicare la liquidità messa a disposizione dal Pnrr e vuole potenziare le filiere” spiega Teresio Testa, direttore regionale Piemonte Nord, Valle d’Aosta e Sardegna di Intesa Sanpaolo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino:Lo Russo in Comune,passaggio consegne con Appendino
‘Momento importante per la continuità amministrativa’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
14:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Passaggio di consegne, questa mattina in Comune, fra la sindaca di Torino Chiara Appendino e il suo successore Stefano Lo Russo.
Un incontro di oltre un’ora nell’ufficio della prima cittadina “per fare il punto sui numerosi dossier aperti di cui l’amministrazione dovrà occuparsi – spiegano Appendino e Lo Russo – e per conoscere gli elementi relativi alla situazione dell’Ente.
Un momento importante che consente la necessaria continuità amministrativa”. “Ringrazio la sindaca dell’incontro – dice Lo Russo -, ci mettiamo subito al lavoro per il bene di Torino”.
“Come fatto personalmente – aggiunge Appendino – rinnovo al sindaco Lo Russo le congratulazioni per la vittoria e i più sinceri auguri di buon lavoro” .
Il passaggio di consegne dei singoli assessorati, spiegano ancora Appendino e Lo Russo, “avrà luogo la prossima settimana, non appena verrà definita la nuova Giunta”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sciopero tassisti, trecento auto in corteo a Torino
‘Basta favoritismi ai noleggiatori, perso tanto lavoro’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
14:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tassisti ancora sul piede di guerra a Torino.
Sono circa trecento quelli che hanno aderito allo sciopero generale per “rivendicare il diritto al lavoro e regole certe contro l’abusivismo”.
Il corteo, indetto dai sindacati di base, è partito da piazza Vittorio, ha attraversato via Po e il traffico dei mezzi pubblici e delle auto è stato bloccato, causando alcuni disagi. I manifestanti hanno poi raggiunto piazza Castello.
“I noleggiatori negli ultimi tempi hanno avuto trattamenti di favore”, spiega Cesare Barattini, taxista e presidente di Astuta, Associazione Tutela Taxi.
Sostanzialmente fanno il nostro lavoro, vediamo tantissimi concorrenti che si piazzano davanti agli hotel senza averne titolo – aggiunge Barattini – Ci sono dei decreti attuativi che la politica da Roma vuole portare avanti. I noleggiatori nell’ultimo periodo hanno avuto dei trattamenti di favore, noi abbiamo perso tantissimo lavoro e non possiamo concedere altro”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si rifiuta controllare Green pass, licenziato da sua azienda
Sciopero e presidio colleghi, chiesta istituzione di un tavolo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
22 ottobre 2021
12:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Presidio davanti alla prefettura di Asti per i lavoratori della Itron, azienda che produce contatori, da tre giorni in sciopero per il licenziamento di Massimiliano Lamattina, magazziniere 52enne che si è rifiutato di controllare il Green pass agli autotrasportatori in ingresso sostenendo di non essere un pubblico ufficiale.
“Non volevo arrivare a tutto questo.
Si doveva risolvere prima”, sostiene l’uomo, che è anche Rsu Fim Cisl e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
A sollevare le proteste del sindacato, oltre al licenziamento, anche la lettera di conciliazione che l’azienda ha proposto al lavoratore, un “documento scandaloso scritto in forma di colpa e di auto ammissione”, sostiene il segretario della Fim Cisl Salvatore Pafundi. “Abbiamo chiesto a Unione Industriale e prefettura di convocare subito un tavolo con l’azienda – aggiunge Pafundi – Se le istituzioni si uniscono a breve si potrà uscire da questa situazione”.
Al presidio era presente anche il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, che ha portato ak magazziniere licenziato la solidarietà dell’amministrazione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nocciola, Regione e Università alleate in progetto qualità
Tavolo tecnico coinvolgerà per 4 anni l’intera filiera
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
23 ottobre 2021
14:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In dieci anni è raddoppiata la superficie complessiva dei noccioleti in Piemonte, arrivando a 26 mila ettari e 9 mila aziende coinvolte.
Un comparto in continua crescita che la Regione vuole sostenere anche con il lavoro di un gruppo di ricerca incaricato di sviluppare un progetto quadriennale, presentato oggi ad Asti.
Il Settore Fitosanitario della Regione, la Fondazione Agrion, il dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino e Agroinnova saranno impegnate in un programma, che coinvolgerà l’intera filiera della corilicoltura, per valorizzare la nocciola Piemonte e modernizzare le imprese “Il tema nocciola, un’eccellenza del Piemonte merita un approccio scientifico chiaro e trasparente nel mondo agricolo, come abbiamo fatto nel mondo del vino”, ha detto il presidente della Regione Alberto Cirio che ha fatto l’esempio del prezzo del cacao: “E’ stato fermo per tre anni. Stabilizzare il mercato fa bene a tutti, garantendo un prodotto con uno standard qualititativo altissimo. Abbiamo una forza di consumo enorme, è una sfida che dobbiamo percorrere tutti insieme”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Eternit: processo bis, presidio Legambiente a Novara
In occasione della giornata del Global Strike
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
13:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Presidio di Lega Ambiente, nella giornata del “Global Strike”, in occasione dell’udienza in Corte d’Assise a Novara del processo Eternit bis per la morte di 392 persone vittime dell’amianto.
Imputato l’industriale svizzero Stephan Schmidheiny, con l’accusa di omicidio volontario con dolo eventuale.

Di fronte all’aula magna dell’Università del Piemonte Orientale. “Oggi è la giornata del ‘Global Strike’ – spiega Vittorio Giordano, presidente del Circolo Legambiente Verdeblu di Casale Monferrato -. Lega Ambiente Piemonte e Valle d’Aosta ha scelto di celebrarla con la presenza a questo ‘processo simbolo’ non solo per il Piemonte. In questi anni grazie l’impegno a sostegno delle richieste di giustizia, bonifiche e ricerca sanitaria ha portato a importanti risultati. Basti pensare alla creazione della discarica pubblica per l’amianto, la bonifica dello stabilimento di Casale la rimozione dell’amianto dai tetti degli edifici pubblici, i contributi per la sostituzione dei tetti delle abitazioni private”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Milano ‘Granarolo Bottega’, primo punto vendita in centro
Seguiranno aperture in tutta Italia, al centro la sostenibilità
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
22 ottobre 2021
13:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Apre a Milano “Granarolo Bottega”, il primo punto vendita del gruppo all’interno di un grande centro urbano, concepito in ottica anti-spreco e dedicato alla vendita quasi esclusiva di prodotti del portafoglio Granarolo.

Il taglio del nastro è avvenuto oggi alla presenza di Anna Scavuzzo, vicesindaco del Comune di Milano, e di Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo Spa.

Situato in uno spazio di 190 mq in uno dei più caratteristici e popolati quartieri di Milano, con il nome “Bottega”, richiama il concetto di negozio di vicinanza, in forte rapporto con la tradizione. Al centro del progetto, è stato spiegato, c’è anche l’impegno del gruppo sui temi della sostenibilità per l’oggi e per il futuro, in linea con il percorso intrapreso dal Piano di Sostenibilità triennale promosso nel 2018 e in coerenza con il Goal 12° “Consumo e Produzione Responsabili” dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Il concept del punto vendita è infatti ideato anche per ridurre gli sprechi di prodotto a data corta a cui ogni grande azienda del settore Food può andare incontro e per consentire ai consumatori un risparmio sul prezzo a scaffale, che sarà significativo sui numerosi prodotti a scadenza ravvicinata presenti ogni giorno in apposite aree promozionali last minute. Il risparmio sarà anche energetico attraverso una scelta di banchi frigo di nuova generazione a basso impatto ambientale.
Granarolo Bottega Milano va così ad affiancarsi agli spacci sorti accanto agli stabilimenti produttivi del Gruppo rispettivamente di Bologna, Castelfranco Emilia (MO) e Gioia del Colle (BA). Con l’apertura di Milano, l’obiettivo di Granarolo è quella di inaugurare tra il 2021 e il 2022 altri punti vendita nei centri cittadini italiani, a gestione diretta del Gruppo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Cirio, con Lo Russo condizioni per lavorare bene
Momento storico straordinario, può esserlo anche per politica
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
14:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Faccio con sincerità il mio grande in bocca al lupo al sindaco Lo Russo e voglio che governi bene come io cerco di governare bene, perché se Torino è forte il Piemonte è forte.
Possiamo lavorare insieme, ci sono tutte le condizioni per fare bene”.
Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, apre alla concordia istituzionale con il nuovo sindaco di Torino Stefano Lo Russo. “Ho tutto l’interesse anche come governatore, che faccia bene perché ci tengo a governare bene la Regione. E’ un momento storico straordinario sotto il profilo delle opportunità, può esserlo anche sotto il profilo politico”, ha detto Cirio che è intervenuto alla manifestazione della Uil in piazza Castello.
“Condividiamo il sostegno a governo nazionale pur arrivando da esperienze profondamente diverse rispetto alle nostre appartenenze politiche”, ha aggiunto Cirio che ha sottolineato il suo impegno “a garantire sempre il corretto rapporto istituzionale”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Sanità: leucemia, al Santa Croce di Cuneo la cure ‘Car T’
Quarto centro dopo Alessandria, Molinette e R.Margherita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
14:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ematologia dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo (specialità di riferimento per tutta la provincia per quasi 600 mila residenti) è stata inserita nell’elenco dalla Regione che l’autorizza alla prescrizione e somministrazione delle cellule Car T, ultima frontiera nella cura delle leucemie in pazienti che non rispondono alle terapie tradizionali.
Accade sono in altri tre ospedali del Piemonte: Alessandria, Molinette e Regina Margherita di Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La nuova certificazione è stata illustrata in una conferenza stampa dal primario Massimo Massaia, insieme al direttore sanitario dell’ospedale Monica Rebora e al direttore del programma trapianti Nicola Mordini.
Le cellule Car T sono geneticamente ingegnerizzate in laboratorio, con procedure ad alto costo: da 300 a 500 mila euro a paziente.
Massaia ha detto: “Sono pochi in Italia i centri che possono somministrare queste cure. È una tecnologia a vettori virali, esattamente come i vaccini anticovid, per cui dopo decenni di lavoro e sperimentazione ne è stata dimostrata la sicurezza.
Questo risultato è frutto di lungo lavoro: la divisione di ematologia nasce nel 1993, il primo trapianto autologo è stato eseguito a Cuneo nel ’95, quattro anni dopo è stato eseguito il primo trapianto allogenico da donatore familiare. Da allora i numeri sono sempre cresciuti. Prima del ’99, i pazienti cuneesi erano costretti a recarsi fuori regione per eseguire il trapianto allogenico, affrontando difficoltà e disagi enormi.
Ora tratteremo a Cuneo anche i pazienti con la Car T: 5 o 6 ogni anno in media in provincia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: pieno recupero per Dybala, ci sarà contro l’Inter
L’ultima apparizione dell’argentino risale al 26 settembre.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
15:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarà anche Paulo Dybala nella Juventus che domenica sera affronterà l’Inter.
L’argentino, infatti, ha svolto l’intero allenamento odierno insieme al resto dei compagni: le condizioni della Joya, che quasi un mese fa si era fermato per un problema muscolare, sono in netto miglioramento, il tecnico Allegri potrà contare anche su di lui in vista del derby d’Italia contro i nerazzurri.
Per il numero 10 della Juve si avvicina il ritorno in campo, l’ultima apparizione è datata 26 settembre.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel ‘tempio’ di Berta le grappe invecchiano a suon di musica
Azienda di Mombaruzzo conferma tetto 50% all’export
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MOMBARUZZO (ASTI)
22 ottobre 2021
16:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dall’estero le richieste si moltiplicano, ma la politica aziendale ha fissato il tetto dell’export al 50% per non fare mancare al mercato italiano quelle bottiglie che hanno segnato una svolta nel dopoguerra, con la creazione della grappa invecchiata.
Un’intuizione di Paolo Berta, per darle la stessa eccellenza e dignità di altri distillati diffusi in tutto il mondo.
E’ la politica seguita dalla famiglia Berta, da tre generazioni alla guida delle omonime Distillerie. Il quartier generale è a Mombaruzzo, sulle colline del Monferrato Unesco, dove vengono prodotte 600 mila bottiglie all’anno, destinate per metà al canale horeca italiano e per l’altra metà alle esportazioni, in 75 Paesi,principalmente Germania, Svizzera, Giappone e Canada. Grappe, anzitutto, ma anche liquori.
I distillati passano il controllo, oltre che delle tecnologie installate nell’impianto, dell”assaggio di gruppo’ in azienda e che riposano in 5.000 botti di legno al suono della musica classica in una cantina con la temperatura costante per tutto l’anno.
Ma Berta non è solo distilleria: l’azienda si è allargata nel settore della ricettività alberghiera, creando prima il relais Villa Castelletto, a Castelletto Molina, poi una dimora di charme in una ex casa nobiliare settecentesca, Villa Prati, rigenerata in anni di minuziosi lavori, arricchita di una spa e di un ristorante d’eccellenza. Ed ha avviato il recupero, a Mombaruzzo, del Castelletto dell’Annunziata e del Borgo Roccanivo. Berta ha inoltre acquisito una pasticceria che produce il tipico amaretto di Mombaruzzo.
C’è anche l’impegno sociale: la Fondazione SoloPerGian realizza progetti dedicati all’inserimento lavorativo di giovani e disoccupati, grazie ai proventi della vendita di una grappa speciale e nel 2020 ha avviato un progetto di riforestazione in Kenya. Distillerie Berta, infine, è anche la sede della Corporazione degli Acquavitieri italiani, nata nel 2004 dall’dea di sette soci fondatori, un’associazione che riunisce 387 tra Dame e Cavalieri.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: Polvere d’Artista, protagonista vecchia 500 Old Lady
Nell’ex Teatro Paesana personale dell’o scultore Nazareno Biondo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
15:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Old Lady, una replica in scala 1:1 di una vecchia Fiat 500, è il lavoro principale presentato nella mostra Polvere d’artista, personale dedicata all’artista scultore Nazareno Biondo, organizzata dall’Associazione Culturale BArock.
L’inaugurazione sarà mercoledì 3 novembre alle 18 nell’ex Teatro Paesana con apertura gratuita al pubblico fino a domenica 21 novembre (ingresso da via Bligny 2).

La mostra presenta una selezione di diverse opere in marmo di Carrara dove oggetti di uso comune, scarti del quotidiano come mozziconi di sigaretta, cartoni di pizza, mascherine usate, rappresentati in grandi dimensioni, sono resi eterni dal materiale nobile in cui vengono scolpiti. La Fiat 500 che verrà rifinita dall’artista stesso in una performance visitabile a ingresso gratuito dal 4 al 7 novembre durante il weekend di Artissima 2021.
L’idea di far nascere una vecchia Fiat 500 da un blocco di marmo di Carrara pesante 15 tonnellate nasce nel 2017 nell’atelier dell’artista di Cafasse (Torino) inaugurato nel 2012 e in cui dal marmo, materia e matrice delle sue sculture, emergono oggetti del quotidiano in una ricerca di rielaborazione concettuale.
“Se bisogna riuscire a comunicare qualcosa attraverso l’arte, e più precisamente attraverso la scultura, allora scelgo, con occhio critico, di sottolineare quanto sia importante abbandonare la cultura dello spreco in favore a quella del riutilizzo” spiega l’artista Nazareno Biondo. “La vecchia 500 sarà il simbolo di un luogo e soprattutto di un tempo in cui il futuro della mia generazione poteva essere ancora deciso”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone: sezionata cabina, proseguono lavori rimozione
Domani spostamento primi pezzi, elicottero nei prossimi giorni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERBANIA
22 ottobre 2021
17:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Undicesimo giorno di lavoro per i vigili del fuoco impegnati al Mottarone nelle operazioni di sezionamento e messa in sicurezza della cabina della funivia precipitata lo scorso 23 maggio causando la morte di quattordici persone.
Si tratta dai lavori preparatori alla rimozione della cabina, che poi sarà trasferita all’Alpino, la stazione intermedia della funivia Stresa-Mottarone.

“I lavori procedono come previsto – spigano dal Comando provinciale dei Carabinieri di Verbania -: si sta mettendo in sicurezza la parte superiore della cabina, separata dalla parte inferiore”, per facilitarne la rimozione.
Da domani si porteranno via i pezzi più piccoli, che si sono staccati durante le operazioni e per i quali non è necessario l’elicottero. Una volta completata l’imbracatura della parte superiore, la più ingombrante e anche la più pesante, si procederà alla rimozione con l’elicottero. Al momento manca ancora la data certa del trasferimento.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tamponi gratis per lavoratori in attesa Green pass, dal 23
Prenotazioni http://www.ilPiemontetivaccina.it o su SalutePiemonte.it.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
20:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da domani, 23 ottobre, tamponi per la ricerca del Covid gratuiti in Piemonte per tutti i lavoratori che, dopo avere ricevuto la prima dose di vaccino, sono in attesa della validazione del Green Pass.
Il test verrà effettuato negli hotspot pubblici, previa prenotazione sul portale http://www.ilPiemontetivaccina.it o su SalutePiemonte.it.

Inserendo i dati di codice fiscale e tessera sanitaria – spiega la Regione – sarà possibile scegliere hotspot del proprio territorio di residenza, ma anche data e ora dell’appuntamento in base alle disponibilità.
“Abbiamo scelto questa procedura – sottolinea il presidente della Regione Alberto Cirio – per agevolare i cittadini nell’organizzazione della propria giornata. Sarà così possibile evitare che si formino code e ottimizzare al massimo i tempi di attesa per il tampone. In Piemonte ci sono ancora più di 280 mila persone in età lavorativa non vaccinate e ci auguriamo che questo possa essere un incentivo in più per scegliere il vaccino che è lo strumento più forte che abbiamo per mettere in sicurezza la nostra vita e il nostro lavoro. Un grazie particolare – conclude il governatore Cirio – va alle nostre Aziende sanitarie che ancora una volta si sono strutturate in pochissimo tempo per offrire questo servizio in più”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Exclusive Charity per CasaOz e Fondazione Ricerca Molinette
All’asta il 20 novembre oggetti e visite in azienda
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
18:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per festeggiare i suoi dieci anni di attività, Exclusive Brands Torino promuove un’asta benefica, ‘Exclusive Charity’, in collaborazione con Sant’Agostino Casa d’Aste, a sostegno dei due Charity Partners, Associazione CasaOz Onlus e Fondazione Ricerca Molinette Onlus..
“Un’iniziativa speciale .
spiega Paola Bertoldo, vicepresidente di Exclusive Brands Torino perché saranno battuti non solo oggetti, ma opportunità di aggiudicarsi anche esperienze da vivere in azienda”.
L’asta, lanciata il 20 ottobre on line sul sito di Sant’Agostino Casa d’Aste, sarà preceduta da un evento in presenza il 26 ottobre, presso la casa d’Aste Sant’Agostino per la presentazione dei lotti, e si svolgerà il 20 novembre, in presenza, presso al Museo del Risorgimento, nella Exclusive Brands Torino Lounge, che verrà allestita dalla rete in occasione di Nitto ATP Finals.
In offerta all’asta, tra le “esperienze” in azienda, tour delle cantine storiche Bava con degustazione verticale di Barbera Superiore in compagnia del produttore o visita guidata della Pininfarina con Paolo Pininfarina.
Il ricavato di Exclusive Charity sarà destinato a due differenti progetti dei Charity Partner: CasaOz Onlus lo desinerà alle ResidenzeOz, quattro mini appartamenti collocati nella sede dell’associazione in corso Moncalieri per le famiglie che hanno un bambino ricoverato negli ospedali torinesi.
Fondazione Ricerca Molinette ha scelto di destinare il ricavato al Bando di finanziamento promosso per premiare l’eccellenza della ricerca scientifica sulle malattie dell’invecchiamento a Città della Salute e della Scienza. Il contributo si concretizzerà in nuove borse di studio per giovani ricercatori, attrezzature e strumenti innovativi per i laboratori di ricerca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ristorazione: ‘Savurè’, pasta nelle Bowl e ricette inedite
Nei locali torinesi 15 formati diversi di prodotti freschi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
19:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il raddoppio dei suoi locali, tre anni fa, Savurè, il ‘primo pastificio con cucina di Torino’, rinnova gli ambienti e i menu e aggiunge alle proposte i menu speciali, con serate di degustazione aperte al pubblico, due giovedì al mese.
In agenda proposte gastronomiche dolci e salate – dal gelato al pesce raro – o cucine etniche.
Non semplici pairings, ma nuove creazioni con al centro la pasta. I primi appuntamenti sono stati il 7 ottobre con Pasta & Gelato in collaborazione con Gelati Pepino e il 21 ottobre la serata dedicata ai Preziosi di Mare con Mauro Pallottino; il 4 novembre in programma una Cena Vegetariana con Monica Pianosi (A vegetarian in Italy), il 2 dicembre Adele Gilardo di Fornelli Fuori Sede preparerà ricette facili per studenti fuori sede.
Al centro dell’offerta resta però la pasta fresca in 15 formati diversi e i 12 condimenti firmati Savurè, per un totale di 180 possibili combinazioni, che si possono consumare sul posto, nei locali in via Garibaldi 38 e in via Madama Cristina 12, oppure portare a casa o in ufficio. Tra le novità le Bowl Savurè: il cliente può scegliere una base composta da pasta e abbinarla a verdure, proteine vegetali e animali, salse e croccanti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio ‘donna in rosso’, domani accertamenti irripetibili
Al via analisi polizia scientifica. Indaga Squadra Mobile Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
19:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Gli accertamenti scientifici hanno lo scopo di esaminare i reperti di trent’anni fa con le metodologie di oggi, sotto il profilo della genetica ma non solo, con l’intenzione di fare emergere eventuali nuovi elementi”.
Lo afferma Luigi Mitola, dirigente della Squadra Mobile della Questura di Torino che insieme al Servizio Centrale Operativo indaga sull’omicidio di Franca Demichela, la ‘donna in rosso’ per via dell’abito indossato quando, nel settembre del 1991, venne strangolata e poi gettata tra i rifiuti sotto un cavalcavia della tangenziale tra Moncalieri e La Loggia, nel Torinese.

Un cold case riaperto grazie alle nuove tecniche di investigazioni scientifiche, portata avanti in sinergia tra i tecnici della polizia di Roma e di Torino. “Le prime analisi inizieranno proprio domani – si limita ad aggiungere Mitola – ma per gli esiti ci vorrà comunque qualche giorno”. Cinque le persone indagate, che per gli accertamenti irripetibili possono ora nominare legali e consulenti di parte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Donne manager si raccontano, ‘successo non ha genere’
Ad Alba i ‘Dialoghi in rosa’ di Federmanager e Confindustria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALBA (CUNEO)
22 ottobre 2021
20:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Otto donne, otto storie al femminile di successo.
Il giorno dopo le polemiche per le parole di Alessandro Barbero, lo storico che in una intervista sulle “differenze strutturali” fra uomo e donna definisce queste ultime “insicure e poco spavalde”, il Pala Alba Capitale ha ospitato ‘Dialoghi in rosa’.
Un momento di riflessione sul ruolo della donna organizzato da Federmanager di Cuneo in collaborazione con Confindustria Cuneo.
Protagoniste Fabrizia Triolo e Maria Teresa Furci, rispettivamente prefetto e provveditore agli studi di Cuneo, Giuliana Cirio, direttore di Confindustria Cuneo, Serena Lancione, direttore Generale di Bus Company e presidente di Grandabus, Maria Giovanna Diella, capitano degli Alpini, Daniela Pesce, presidente Assoenologi Piemonte, Anna Ghisolfi, Chef dell’omonimo ristorante di Tortona e Cristiana Giraudo, rappresentante Federmanager del Gruppo Minerva.
Lo spirito dell’iniziativa non è stata quella di diffondere messaggi ideologici di genere, o manifesti di femminismo su emancipazione e autodeterminazione, ma di illustrare le esperienze e i percorsi professionali di otto eccellenze femminili del territorio. “Oggi ci interessava dare un messaggio non di speranza, ma di fattibile e tangibile consapevolezza che il successo in rosa è solo legato a requisiti che non hanno genere: intraprendenza, dedizione, determinazione, profonda conoscenza del contesto in cui di opera”, ha sottolineato Serena Lancione. “Il consiglio che do alle donne è di lavorare si sulle competenze, ma ancora di più su stesse e sull’autostima, perché a volte non raggiungono posizioni al vertice per le loro convinzioni limitanti”, aggiunge Giuliana Cirio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Genoa 3-2
Granata sempre avanti. La squadra ospite reagisce troppo tardi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
20:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino batte Genoa 3-2 (2-0) nell’anticipo della 9/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputata sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino di Torino.
I gol: nel primo tempo Sanabria e Pobega per il Torino al 14′ e al 31′; nel secondo tempo Destro per il Genoa al 24′, Brekalo ancora per i granata al 32′ e Caicedo per i liguri l 35′.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid:in ambulatori ospedali pazienti anche senza green pass
Nuove disposizioni alle Asl da Unità di crisi e Dirmei
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
20:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Negli ambulatori degli ospedali piemontesi i pazienti potranno entrare anche senza Green pass, dopo la rilevazione della temperatura corporea, e sono ammessi gli accompagnatori per disabili, minorenni, donne in stato di gravidanza, purché in possesso della ‘carta verde’ sanitaria.

Sono le nuove disposizioni che le aziende sanitarie del Piemonte hanno ricevuto dall’Unità di Crisi e dal Dirmei (dipartimento interaziendale per le malattie ed emergenze infettive) della Regione.

Le norme riguardano “l’accesso dei pazienti e dei loro accompagnatori nelle strutture ambulatoriali degli ospedali al fine di ricevere prestazioni sanitarie, urgenti o programmate, oppure di carattere amministrativo”.
Pazienti e accompagnatori devono sempre compilare un’autocertificazione, usare la mascherina, igienizzare le mani e rispettare il distanziamento. Con l’emanazione di queste norme “il Piemonte, in assenza di disposizioni a livello nazionale, – spiega una nota della Regione – agisce in analogia a quanto previsto nelle Regioni Emilia Romagna, Veneto e Lombardia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Rabiot negativo al Covid, torna a disposizione
In vista dell’atteso ‘Derby d’Italia’ contro l’Inter
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
20:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Adrien Rabiot è guarito dal Covid-19.
Il centrocampista “ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) – informa la Juventus -: l’esame ha dato esito negativo, il giocatore è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare”.
Il francese, dunque, torna a disposizione di Massimiliano Allegri e si riunirà al resto del gruppo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali; Milan e Ganna sul podio nell’Inseguimento
Oro allo statunitense Lambie. Balsamo bronzo nell’Omnium
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un argento e un bronzo per l’Italia nell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
Jonathan Milan è stato battuto nella finale dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della seconda piazza.
Il campione azzurro Filippo Ganna ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof. Elisa Balsamo ha ottenuto la medaglia di bronzo nella specialità dell’Omnium. L’azzurra è stata preceduta dalla belga Lotte Kopecky, medaglia d’argento, e dalla britannica Katie Archibald, che ha vinto l’oro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Toro: Juric “sono strafelice, ci voleva una vittoria così”
“Potevamo segnare di più, dobbiamo aumentare fluidità palleggio”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 ottobre 2021
21:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi sono strafelice, ci voleva una vittoria così: abbiamo commesso qualche errore, ma per adesso voglio godermi il successo e pensare alle cose positive”: ai microfoni di Dazn, il tecnico del Torino Ivan Juric festeggia i tre punti conquistati contro il Genoa.
“Potevamo segnare di più, dobbiamo crescere nella fluidità del palleggio – spiega l’allenatore dopo il 3-2 rifilato al Grifone – ma adesso abbiamo più soluzioni in attacco: avere due attaccanti come Sanabria e Belotti non è un problema ma una risorsa, il paraguayano ha fatto un gol e un assist e il Gallo mi sembrava tornato quello di due anni fa”.

Martedì la trasferta contro il Milan a San Siro: “E’ una delle candidate allo scudetto, è un campionato equilibrato dove mi sembra che le prime sette in classifica siano tutte sullo stesso livello”: Juric vede così la corsa al titolo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ossola ricorda la Repubblica partigiana
Cerimonia a Domodossola per il 77esimo anniversario
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
DOMODOSSOLA
23 ottobre 2021
11:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Domodossola, città medaglia d’oro al Valor Militare per la Resistenza, ricorda domani, domenica 24 ottobre, il 77esimo anniversario della Repubblica Partigiana dell’Ossola.
L’esperimento di autogoverno, che ebbe luogo nel settembre-ottobre del 1944, è riconosciuto a livello internazionale come primo esempio di democrazia per aver assicurato lo svolgersi della vita civile amministrativa nella zona liberata e per aver rappresentato per il nostro Paese un momento fondamentale per i valori fondanti della democrazia e della Carta Costituzionale.
La cerimonia si terrà in mattinata in piazza Matteotti, davanti al monumento alla resistenza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cirio a sindaci, grazie per non avermi lasciato solo
Governatore all’Anci, gestito emergenza superando le differenze
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERCELLI
23 ottobre 2021
11:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi sono qui per dirvi grazie per non avermi mai lasciato solo.
Io ci ho provato a non lasciarvi soli.
Noi abbiamo fatto una grande impresa, abbiamo gestito con capacità una situazione imprevedibile superando anche le differenze politiche”. Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, presente questa mattina alla 39esima Assemblea ordinaria Anci Piemonte in corso al Teatro Civico di Vercelli.
“Abbiamo interpretato l’emergenza – ha aggiunto – e interpretato una campagna vaccinale straordinaria, e lo abbiamo fatto con voi sindaci, scegliendo la strada del convincere, meglio che costringere. Oggi più dell’82% delle persone sono vaccinate in Piemonte, e questo ha permesso ai teatri di riaprire al massimo della capienza, e al mondo dello spettacolo e della cultura di ripartire. Torneremo alla normalità grazie alla campagna vaccinale e grazie ai 43 milioni di persone che sono andate a lavorare mostrando il Green pass”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
New York Times celebra il Museo dell’Automobile di Torino
Per prestigioso quotidiano chi lo visita merita laurea in storia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
12:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il New York Times celebra la cultura dell’automobile e racconta il Mauto, il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino.
Il museo compare in un articolo del giornalista di settore Stephen Williams, che scrive di un viaggio tra Milano e Torino.

Il Mauto è descritto sul prestigioso quotidiano Usa come un luogo “di eredità talmente ricche, organizzate intorno a una collezione di circa 200 modelli a partire dal 1854, che chi lo visita dovrebbe ricevere una laurea in storia dopo aver spero trascorso alcune ore qui dentro”.
“Il nostro lavoro – commenta il direttore del museo, Mariella Mengozzi – è fare del Mauto un luogo di cultura, attraente per un pubblico vasto, non solo degli appassionati di motori. Ora che lo ha scritto anche il New York Times, ci aspettiamo che molti lettori arrivino a Torino e al museo, come effetto della ripartenza dei viaggi e della mobilità culturale nel mondo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Musy moriva otto anni fa, Lo Russo ‘manca tanto’
Sindaco eletto, Torino ha perso uomo dalle numerose qualità
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
12:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi sono otto anni che Alberto Musy non c’è più.
Era un amico e mi manca.
Era un uomo aperto al dialogo e sempre disponibile al confronto”. Lo scrive su Facebook il sindaco eletto di Torino, Stefano Lo Russo, ricordando l’avvocato e consigliere comunale dell’Udc colpito da quattro proiettili uscendo di casa la mattina del 21 marzo 2012 e morto dopo 19 mesi di agonia.
“La sua passione civica dava un senso al suo essere persona di profonda cultura e intelligenza – sottolinea Lo Russo -. La politica era vissuta come servizio per la comunità. La nostra città, Torino, ha perso una persona dalle numerose qualità umane e intellettuali. Sono numerosi i momenti in cui mi sarei confrontato con lui. I ricordi insieme, i nostri colloqui, non mi lasceranno mai”.
Per la morte di Musy, sta scontando una condanna definitiva all’ergastolo Francesco Furchì, ragioniere calabrese, con aspirazioni in politica e negli affari, che era stato presentato a Musy per aiutarlo durante la campagna elettorale a sindaco del 2011 da un professore della facoltà di giurisprudenza dove Musy insegnava. A spingerlo ad uccidere sarebbero stati rancori legati al fatto che essendo andate male le amministrative del 2011, Musy non gli aveva potuto affidare alcun incarico mentre Furchì – che ha sempre sostenuto di essere innocente – si aspettava di ricevere qualcosa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Allegri ‘Inter favorita scudetto, ma non decisiva’
“Ci sono tante aspettative, sarà una bellissima serata”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
14:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una bellissima serata, ci saranno circa 60 mila spettatori e si torna a vivere le gare in un altro modo.
Ci sono tante aspettative da una parte e dall’altra e verrà fuori una bella partita, l’Inter è la favorita per vincere lo scudetto”.
Così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, sul derby d’Italia contro i nerazzurri in programma domani sera a San Siro. E sulla corsa dei bianconeri: “Non è decisiva, non si vince o perdono i campionati per una partita – aggiunge l’allenatore – e penso che fosse molto più decisiva la sfida contro la Roma ai fini della classifica”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nuova vita castello di Frinco, recupero al via in primavera
Oggi la presentazione dei progetti di recupero
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
23 ottobre 2021
17:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Partiranno in primavera, per durare alcuni mesi, i lavori di recupero del castello di Frinco.
L’ imponente struttura medievale che sovrasta l’omonimo paese in provincia di Asti ha riaperto oggi le porte a quaranta studenti di Architettura del Politecnico di Torino per la presentazione dei progetti di recupero, che avverranno con il contributo dell’amministrazione comunale – che detiene la proprietà dell’edificio -, della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e del Politecnico di Torino.

Dopo i crolli, parziali, del 2014 e del 2015, che hanno reso necessario anche sfollare alcune famiglia, si lavora insomma al recupero di questo gioiello sulla collina di Asti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
No Green pass in corteo a Torino, vigilanza contro violenti
Speaker invita a isolare chi si comporta in modo scorretto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
09:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
È partito da Piazza Castello, a Torino, un corteo contro il Green pass e le politiche del governo in materia di emergenza sanitaria.
Gli organizzatori hanno allestito un servizio di vigilanza per prevenire infiltrazioni di violenti ed evitare impreviste deviazioni dal percorso.
“Noi siamo sempre stati pacifici – ha avvertito una speaker – e se vedete qualcuno che si comporta in modo scorretto allontanatevi e lasciatelo da solo. Non reagite in nessun caso”.
Sono almeno 5 mila i partecipanti al corteo contro il Green pass che si sta svolgendo nel centro storico di Torino. La manifestazione è culminata in un sit in in Piazza Vittorio, durante il quale i dimostranti hanno cantato lo slogan “movimento ondulatorio”, riferimento al Ministro dell’Interno Lamorgese e alle dichiarazioni che ha reso giorni fa in merito ai fatti di Roma.
“A Milano ci sono state delle cariche. Qui a Torino invece non è successo niente. Facciamo un grande applauso alle nostre forze dell’ordine”. Così Marco Liccione, leader della protesta contro il Green pass del capoluogo piemontese, si è rivolto alla folla confluita in Piazza Castello al termine del corteo di oggi. “Altrove – ha aggiunto una speaker – si sono viste cariche sulla folla inerme. Noi siamo stati una marea umana e nessuno si è sbucciato un ginocchio”. La manifestazione di oggi, promossa dal comitato la variante Torinese, ha raccolto oltre 5.000 persone. Dei 14 cortei del sabato svolti finora, questo, a detta degli stessi organizzatori, “è stato il più partecipato”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green pass:in Piemonte 200 tamponi gratuiti a chi si vaccina
Prenotazioni sono quasi 1.200 fino al 31 ottobre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 ottobre 2021
19:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi duecento i tamponi gratuiti effettuati negli hot spot delle aziende sanitarie piemontesi alle persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino e sono in attesa di ricevere il Green pass, che per disposizione ministeriale arriva 15 giorni dopo la somministrazione.
Lo rende noto la Regione, secondo cui le prenotazioni per domani sono 380, quelle per lunedì 263.
In totale, quelle già registrate fino al 31 ottobre sono quasi 1.200. Sempre alle ore 17 erano stati effettuati 53 tamponi a pagamento per ottenere il Green pass valido 48 ore, mentre per domani ne risultano prenotati oltre 230.
Sono 14.622, intanto, le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 5.638 è stata somministrata la seconda dose, a 6.542 la terza. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.391.442 dosi, di cui 2.911.709 come seconde e 164.240 come terze, corrispondenti all’89,1% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Auto fuori strada nel Cuneese, due morti e tre feriti
Sono tutti giovani. L’incidente in Valle Varaita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BROSSASCO
24 ottobre 2021
09:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Drammatico incidente stradale questa sera in provincia di Cuneo.
Due giovani sono morti e altri tre sono rimasti feriti, due in modo grave.
Viaggiavano su una Mercedes di colore bianco finita fuori strada lungo la provinciale 8 della Valle Varaita, a Brossasco. Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri, l’auto ha fatto un volo di una trentina di metri, finendo sul greto del torrente Varaita.
I vigili del fuoco hanno spento un principio di incendio al motore. Sul posto anche il 118. Per due giovani, poco più che ventenni, i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Altri due giovani sono stati trasferiti in codice rosso all’ospedale di Cuneo; meno grave l’unica ragazza a bordo dell’auto, ricoverata in codice giallo all’ospedale di Savigliano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Auto fuori strada nel Cuneese, vittime avevano 22 e 23 anni
Altri tre giovani feriti, due gravi.L’incidente in valle Varaita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
24 ottobre 2021
12:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono Enrico Olivero, 22 anni, e Paolo Salvatico, di 23, le vittime dell’incidente stradale avvenuto nella serata di ieri a Brossasco, nel Cuneese.

Viaggiavano su una Mercedes di colore bianco che, per cause in corso di accertamento, è finita fuori strada, schiantandosi dopo un volo di trenta metri nel greto del torrente Variata, che da il nome all’omonima valle.

Le due vittime viaggiavano con altri tre giovani, due ragazzi e una ragazza. Gravi i primi due, ricoverati all’ospedale di Cuneo, la terza è stata trasportata in codice giallo all’ospedale di Savigliano. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 e i vigili del fuoco, che hanno rimosso i resti dell’auto con una gru.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tiramani (Lega), Italia insegna come gestire pandemia
Sindaco Borgosesia commenta su social misure prese in Austria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
12:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Invece di parlare di dittatura e altre amenità, non è che questa volta abbiamo spiegato all’Europa come si gestisce una pandemia!? Visto i 40.000 contagiati al giorno in Gran Bretagna, credo di sì”.
E’ il post lasciato su Facebook da Paolo Tiramani (Lega), sindaco di Borgosesia, comune in provincia di Vercelli.

Il messaggio è a commento delle notizie sulle misure anti Covid prese in altri Paesi tra cui l’Austria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lite davanti discoteca, un arresto per tentato omicidio
Vittima, colpita con calci e pugni, è in prognosi riservata
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
13:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato arrestato per tentato omicidio a Torino un romeno di 26 anni che alle 5 di questa mattina ha ferito gravemente un albanese di 32 anni.
I due, secondo da una prima ricostruzione svolta dai carabinieri della stazione Barriera di Milano, si sono resi protagonisti di una lite per futili motivi scoppiata all’esterno della discoteca ‘Tranquila Club’ di corso Vigevano 41.

La vittima è stata colpita in testa da diversi calci e pugni e si trova ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale ‘San Giovanni Bosco’.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Diritti: Pezzana a Lo Russo, a Torino museo omosessualità
Lettera aperta a nuovo sindaco e a governatore Cirio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
14:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino ospiti un museo dell’omosessualità.
E’ la richiesta che Angelo Pezzana e Maurizio Gelatti, presidente e co-presidente della fondazione Sandro Penna – Fuori!, rivolgono al neo sindaco Stefano Lo Russo e al governatore Alberto Cirio.

Le ragioni sono indicate in una lettera aperta. “Perché – è il testo – c’è una nuova amministrazione che da subito si è dichiarata attenta alla cultura e ai diritti; perché a Torino si chiude oggi una mostra (che è stata un successo sia di pubblico, sia mediatico) dedicata ai cinquant’anni del Fuori, il primo movimento italiano di liberazione omosessuale, e infine perché lunedì si è chiuso il Salone del Libro di Torino che ha ospitato uno spazio Lgtb non per la prima volta ma, per la prima volta, voluto e sostenuto congiuntamente da Regione e Comune”.
“Leggiamo ovunque – prosegue la lettera – che Torino è ritenuta in Italia la “capitale dei diritti” e che deve ritrovare la sua vocazione turistica e intercettare nuovi flussi di visitatori ed ecco che non possiamo esimerci da scrivervi, dire la nostra e metterci a disposizione come ogni cittadino e ogni cittadina, nel confine delle proprie possibilità, dovrebbe sempre fare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 160 casi e nessun decesso
Dato corrisponde allo 0,5% dei tamponi eseguiti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
16:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 160 in Piemonte i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19.
Il dato corrisponde allo 0,5% di 35.529 tamponi eseguiti.
Gli asintomatici sono 96 (60%). Il totale dall’inizio dell’epidemia diventa quindi 387.396, mentre il numero dei decessi (11.804) rimane invariato: l’Unità di crisi non ne ha segnalati.
I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (+2 rispetto a ieri) e in altri reparti 185 (+6 rispetto). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.573.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo e Il Foglio per ‘Ridare energia all’Italia’
Tra temi evento crescita, Europa, efficienze e sostenibilità
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
19:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mettere a fuoco le principali urgenze dell’agenda politica e socioeconomica dell’Italia, alla vigilia di una delicata stagione di riforme.
E’ questo l’obiettivo di ‘Ridare energia all’Italia’, l’iniziativa organizzata da Il Foglio e Intesa Sanpaolo in programma lunedì 25 ottobre, alle ore 15.30, all’Auditorium del grattacielo Intesa Sanpaolo e visibile sul sito del Gruppo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ita, Europa, efficienze e sostenibilità i temi dell’incontro su cui si confrontano protagonisti di primo piano della società civile e dell’economia.
ad aprire i lavori, dopo l’introduzione del giornalista del Foglio Luciano Capone, Gian Maria Gros-Pietro e Claudio Cerasa, rispettivamente presidente di Intesa Sanpaolo e direttore Il Foglio.
Previsti gli interventi del Chief Economist e Head of Research Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice, dell’economista Tito Boeri, del Direttore Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani Carlo Cottarelli, della docente della Luiss Veronica De Romanis e dell’ex ministro Elsa Fornero, oltre a quelli del Capo Gabinetto Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Stefano Firpo, del Capo Gabinetto Ministero per la Pubblica Amministrazione, Marcella Panucci e di Irene Tinagli, Presidente Commissione Problemi Economici e Monetari, Parlamento Europeo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: oggi 540 tamponi gratuiti e 452 a pagamento
Terza dose vaccino per quasi cinquemila persone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 ottobre 2021
19:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alle ore 17 erano stati effettuati negli hot spot delle aziende sanitarie piemontesi Sono 540 in Piemonte i tamponi gratuiti eseguiti nelle Asl su persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino e sono in attesa di ricevere il Green pass.
Il dato è aggiornato alle ore 17.
La Regione ricorda che il certificato verde arriva 15 giorni dopo la somministrazione e che per i tamponi gratuiti è possibile prenotarsi su “ilPiemontetivaccina.it” o su SalutePiemonte.it.
Sempre alle ore 17 erano stati effettuati 452 tamponi a pagamento per ottenere il Green pass valido 48 ore.
Oggi hanno ricevuto il vaccino 9.430 persone. A 3.356 è stata somministrata la seconda dose, a 4.807 la terza dose.
Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.402.620 dosi, di cui 2.916.795 come seconde e 169.064 come terze, corrispondenti all’89,3% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, buon pareggio che pesa molto
Di fronte ottima Inter, in certe situazioni dovevamo fare meglio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 ottobre 2021
00:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Quanto pesa questo pareggio? Pesa molto perchè avvenuto dopo una bella prestazione, nel secondo tempo ancora meglio.
Prima del gol del pareggio ci sono state due-tre situazioni dove non abbiamo chiuso l’azione, dove McKennie non ha chiuso sulla palla indietro di Kulusevski, non ha chiuso sulla palla indietro di Chiesa, sono situazioni nelle quali bisognava fare meglio”.
Lo ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, intervistato da Dazn dopo il pareggio per 1-1 contro l’Inter. “La squadra ha giocato un pochino più alta, con più fiducia, contro un’ottima Inter che comunque è una squadra fisica, che ha tecnica, e bisognava fare una prestazione del genere. Stiamo comunque migliorando la condizione fisica. Anche la fiducia sta crescendo, infatti nelle 4 partite prima di oggi non avevamo subito reti. È un bel punto, ora dobbiamo vincere assolutamente con il Sassuolo mercoledì”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Dybala: “Bello giocare partite come contro l’Inter”
Gol al rientro con nerazzurri per n.10. Chiellini: “Avanti così”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
09:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo stati bravi a non disunirci dopo il gol preso, lottando in mezzo al campo e strappando alla fine un meritato punto.
Avanti così”: sui social Giorgio Chiellini commenta così il pareggio della Juventus a San Siro contro l’Inter.

Anche Leonardo Bonucci sottolinea la forza dei bianconeri: “Lottare, fino alla fine. È questo il DNA Juve”, scrive il difensore a poche ore dal punto conquistato in rimonta. La firma è stata di Paulo Dybala, in gol su rigore al rientro dopo l’infortunio: “Sempre bello giocare queste partite, forza Juve” si legge sul profilo Instagram dell’argentino. “Torniamo a casa con un punto importante”, dice il centrocampista Rodrigo Bentancur. Ora testa al turno infrasettimanale, con la Juve impegnata allo Stadium mercoledì pomeriggio alle 18.30 contro il Sassuolo.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Natale: il “presepe lucano” di Artese nel Duomo di Torino
L’opera già esposta in Vaticano, al Quirinale e a New York
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
25 ottobre 2021
10:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il “presepe lucano” allestito dall’artista Franco Artese sarà esposto nel Duomo di Torino dal giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre prossimo, alla festa della Presentazione di Gesù al Tempio, la “candelora”, il 2 febbraio 2022.
Lo ha reso noto il direttore dell’Agenzia di promozione territoriale della Basilicata, Antonio Nicoletti.

Il presepe di Artese fu esposto per la prima volta ad Assisi, nel 2009; poi in piazza San Pietro, a Roma, nel 2012; al Quirinale, dal 12 dicembre 2018 al 5 gennaio 2019; nella cattedrale di San Patrizio, a New York, nel 2015, e nella basilica di Santo Spirito, a Firenze, nel 2017.
Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha detto che “con la presenza del presepe lucano nel Duomo di Torino, dove è custodita la Sacra Sindone, la Basilicata offre il suo valore artistico e la sua autentica sapienza artigiana ai cittadini e ai turisti di una delle principali città metropolitane d’Italia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: 6 donne nella giunta del sindaco Lo Russo
Vicesindaca Michela Favaro, tre esponenti del PD e 4 esterni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
19:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sei donne, compresa la vicesindaca, e 5 uomini.
Tre esponenti del Pd, 4 esterni, uno ciascuno per le altre liste della coalizione.
E’ la nuova Giunta del neo sindaco di Torino Stefano Lo Russo, che viene presentata oggi. Questi i nomi: Michela Favaro, vicesindaca, Paolo Mazzoleni con delega all’Urbanistica, Gabriella Nardelli al Bilancio, Rosanna Purchia alla Cultura. Per il Pd nella giunta Chiara Foglietta, Gianna Pentenero e Mimmo Carretta; gli altri assessori sono Francesco Tresso (Torino Domani), Paolo Chiavarino (Lista civica Lo Russo Sindaco), Carlotta Salerno (Moderati), Jacopo Rosatelli (Sinistra Ecologista).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: lavoratori e movimenti No davanti Palagiustizia
Appello ai magistrati, “aiutateci a rimuovere discriminazione”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
12:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un centinaio di lavoratori ‘No Green Pass’ di Gtt, Gruppo Torinese Trasporti, e Avio, insieme a ‘Piazze Italiane’, che riunisce tutte le sigle che protestano contro l’obbligo di certificazione, hanno manifestato questa mattina fuori dal Palazzo di Giustizia di Torino.
“Siamo qui davanti a queste sacre Aule come cittadini – è l’appello fatto dai manifestanti ai magistrati – come lavoratori, per chiedervi di aiutarci ad uscire da questo incubo e per chiedervi di condannare, di rimuovere questa ingiustizia e questa discriminazione in modo che possiamo tornare a vivere, che possiamo tornare a lavorare”.

I lavoratori hanno attraversato varie volte la strada senza bloccarla. In mano qualcuno aveva una copia della Costituzione e la bandiera tricolore. “Basterebbe applicare i principi di quella meravigliosa Costituzione – sostengono – per non discriminare. Il decreto è ingiusto, da abrogare. Perché un ricatto è sempre un ricatto e lo Stato non può ricattare”. “Una discriminazione è sempre una discriminazione e una violenza è sempre una violenza e uno Stato queste cose le deve combattere, non praticare”, concludono i No Green Pass.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Chef Bottura porta a Torino progetto sociale ‘Tortellante’
Il 28 ottobre a Eataly Lingotto, tortellini fino al 31 nei menu
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
13:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il celebre chef Massimo Bottura presenterà giovedì 28 ottobre a Torino il ‘Tortellante’, un progetto di integrazione e inclusione sociale, promosso insieme alla moglie Lara Gilmore che coinvolge nella produzione dei tortellini giovani e adulti nello spetto autistico.
Il progetto, avviato nel 2018, interessa per il momento 25 ragazzi che lavorano, assieme a 40 volontari e 15 operatori sanitari, nella preparazione settimanale di oltre 100 chili di tortellini secondo la ricetta della tradizione, “imparando in questo modo i valori dell’integrazione e del lavoro di gruppo”.
Bottura porterà il ‘Tortellante’ per la prima volta a Torino, alle ore 18.30 in sala dei Duecento, al primo piano di Eataly Lingotto, ‘Tortellante’ sarà ospite nei ristoranti di Eataly Lingotto dalla sera di giovedì 28 fino a domenica 31 ottobre, con i tortellini, proposti nella versione con crema al Parmigiano Reggiano. Eataly donerà parte del ricavato a favore delle attività del Tortellante.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio sulla collina: primo testimone al processo
Venditore d’auto accusato di aver ucciso commercialista 60enne
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
16:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In Corte d’Assise a Torino si è aperto oggi il processo a Giovanni Cordella, il 42enne venditore di auto accusato dell’omicidio del commercialista di Moncalieri Luciano Ollino, 60 anni, ucciso con 6 colpi di pistola, Il corpo venne ritrovato, l’8 giugno 2020 in una piazzola al Pian del Lot, sulla collina torinese, legato dentro una Bmw bianca.

Davanti al giudice Modestino Villani si è presentato un primo testimone, il quale abita nella zona e il giorno dell’omicidio era uscito per una passeggiata con i suoi cani.
Durante quella passeggiata, ha raccontato di aver visto la Bmw bianca “parcheggiata in modo strano, con il muso ricoperto dai cespugli. Avevo pensato che andare in ‘camporella’ in quella maniera così vistosa fosse sciocco”. Il testimone ha ricordato, inoltre, di avere visto altre tre auto nel cammino di ritorno verso casa: una Porsche Cayenne, una Jeep e un’altra auto di colore rossa ma di cui non ha saputo ricordare il modello.
“C’erano anche tre persone, due uomini e una donna bruna che mi ha colpito, perché era vestita in modo sciattamente borghese., aveva un rossetto vistoso e indossava un tailleur credo di Chanel”. Solo il giorno dopo quando venne a sapere del ritrovamento del cadavere, il testimone si è rivolse carabinieri raccontando quel che aveva visto.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: per Kean e Bernardeschi escluse lesioni
Giocatori sottoposti ad esami per lievi infortuni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
16:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Massimiliano Allegri può tirare un sospiro di sollievo, gli esami cui sono stati sottoposti Moise Kean e Federico Bernardeschi non hanno evidenziato lesioni.
Lo riporta la Juventus in una nota ufficiale.

Per l’esterno si tratta di una lieve distorsione alla spalla destra, l’attaccante soffre di un affaticamento muscolare ma non ci sono complicazioni. “Le condizioni di entrambi verranno monitorate di giorno in giorno” spiega il club bianconero.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Eitan: pm minori Milano,ora rientro dovrebbe essere rapido
‘Decisioni immediatamente esecutive,non so cosa prevede Israele’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 ottobre 2021
16:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“In base alla Convenzione dell’Aja le decisioni che vengono prese devono essere immediatamente esecutive e quindi il rientro del minore dovrebbe essere rapido, in tempi brevi, anche se la controparte ha la possibilità di impugnare la decisione”.
Lo ha spiegato il procuratore dei minori di Milano Ciro Cascone in merito alla sentenza del Tribunale israeliano sul caso di Eitan, chiarendo comunque che “io non posso sapere se nella legislazione israeliana ci siano specifiche previsioni sul punto”, ossia sul tema dell’immediata esecutività della sentenza anche in caso di impugnazione della stessa.

“Mi sembra – ha aggiunto Cascone – l’unica decisione possibile in aderenza allo spirito della Convenzione dell’Aja e che ha ritenuto sussistente l’illecita sottrazione, come era già evidente sulla base delle modalità del trasferimento del minore, per come era avvenuto”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aureliano dirige Milan-Toro,Ayroldi per Lazio-Fiorentina
Napoli-Bologna a Serra, Sacchi per Juve-Sassuolo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’arbitro Ayroldi a dirigere, domani sera, il match Milan-Torino, uno dei tre anticipi in programma nel turno infrasettimanale della decima giornata del campionato di serie A.
L’incontro dell’altra capolista, Napoli-Bologna di giovedì, è stata affidata a Serra, mentre per Lazio-Fiorentina di mercoledì è stato designato Ayroldi.

Sacchi dirigerà Juventus-Sassuolo, mentre per Empoli-Inter ci sarà Chiffi. Nessuna designazione per l’arbitro Orsato, che nell’ultimo turno era stato addetto al Var in Atalanta-Udinese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ricerca scopre nei lemuri ritmi musicali simili agli umani
Ricerca condotta in Madagascar con team Università di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
17:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scoprire se esistono altri mammiferi che hanno ritmi musicali simili a quello degli umani.

E’ lo studio condotto da ricercatori italiani, francesi e olandesi, che hanno trovato queste caratteristiche dopo una spedizione tra i lemuri che vivono in Madagascar, nelle foreste pluviali montane.
La ricerca, che può fare luce sulla biologia e l’evoluzione di ritmo e musica è illustrata sulla rivista scientifica Current Biology nell’articolo ‘Categorical rhythms in a singing primate’. E’ stata condotta dai ricercatori dell’Università di Torino, dell’Enes Lab di Saint-Etienne e dell’Istituto Max Planck di Psicolinguistica di Nijmegen.
Mentre gli uccelli canori possiedono, come l’uomo, il senso del ritmo, nei mammiferi questa è una caratteristica rara. “C’è un interesse di lunga data nel cercare di capire come si è evoluta la musicalità umana – spiegano Marco Gamba (Università di Torino) e Andrea Ravignani (Max Planck Institute) – ma questo tratto non è in realtà presente solo negli esseri umani. Cercare abilità musicali in altre specie ci permette sia di costruire un albero evolutivo di queste caratteristiche, sia di capire come le capacità ritmiche si sono originate ed evolute negli umani”.
Il team ha studiato, per 12 anni, uno dei pochi primati ‘cantanti’, il lemure Indri indri, in pericolo di estinzione. I ricercatori volevano capire se questi animali possiedono ritmi categorici, una caratteristica musicale universale presente nelle culture umane. Un ritmo si definisce categorico quando gli intervalli tra un suono e l’altro hanno la stessa durata (ritmo 1:1) o l’uno è il doppio dell’altro (ritmo 1:2). Nella musica, questo tipo di ritmo rende una melodia riconoscibile, anche se eseguita a velocità diverse.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Musica: Torino Fringe Festival, la 10/a edizione a maggio
Sempre più internazionale. Bando aperto fino al 15 novembre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
17:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il prossimo Torino Fringe Festival invaderà la città e le sue periferie tra il 17 al 29 maggio 2022.
Insieme alla data è stato comunicato in questi giorni anche il bando, aperto fino al 15 novembre.

“La decima edizione proporrà spettacoli, performance, residenze artistiche, conferenze in un cartellone che spazia dalla performance site specific al monologo all’happening culturale – afferma Cecilia Bozzolini, presidente del Torino Fringe – La ricchezza e la varietà delle proposte artistiche sono, da sempre, tratti caratterizzanti dell’iniziativa che punta ad affermarsi sempre più a livello europeo».
Sarà un’edizione speciale per i dieci anni: il festival off della Città di Torino – spiegano ancora i promotori – punta sempre più a essere un’iniziativa che si identifichi con il territorio ma sia anche un punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale al pari e al fianco dei festival Fringe internazionali come Avignone ed Edimburgo. In questo momento di ripartenza la Compagnia di San Paolo, ha confermato, proprio in questi giorni, la fiducia al progetto riconoscendo un importante sostegno nell’ambito del bando ‘Art Waves’.
“Il Torino Fringe Festival è uno dei pochi Festival di spettacolo dal vivo in Italia con due settimane d’eventi multidisciplinari sul territorio – conclude Bozzolini – Realizza una della più grandi residenze artistiche italiane con dalle 30 alle 40 compagnie residenti a Torino per due settimane».
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: prima convocazione per Sinner e Musetti
Con Berrettini, Fognini, Sonego scelti da Volandri per le Finali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti sono i cinque tennisti che il ct azzurro, Filippo Volandri, ha convocato in vista delle Finals di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre con la fase a gironi (l’Italia sarà di scena al Pala Alpitour di Torino, le altre sedi sono Innsbruck e Madrid) fino al 28 novembre, con i quarti di finale al via dal giorno seguente.
Per Sinner e Musetti si tratta della prima convocazione.

L’Italia è stata sorteggiata nel gruppo E in compagnia di Stati Uniti e Colombia e il calendario prevede per gli azzurri l’esordio venerdì 26 contro il team Usa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ecomondo: Marazzato e Demetra al meeting europeo di Rimini
Bosi (Azzurra),da economia circolare vantaggi per ciclo rifiuti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
19:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Gruppo Marazzato e Rete Demetra sono aziende piemontesi presenti a ‘Ecomondo 2021’, il meeting europeo dedicato a circular & green economy in programma a Rimini dal 26 al 29 ottobre.

“Il 2021 segna per Marazzato l’avvio di una fase di consolidamento, dopo il compimento di un triennio di sviluppo – spiega Ivano Bosi, Ceo di ‘Azzurra Srl’, società del gruppo.

L’obiettivo è far comprendere sempre più tutti i vantaggi della cosiddetta ‘circular economy’ applicata al mondo dei rifiuti. In tutto questo parte rilevante riveste lo strumento della ‘Blockchain’, un sistema specializzato di tracciatura delle informazioni”.
Per Rino Fucci e Stefano Passarino di ‘Demetra’, rete d’impresa attiva a livello nazionale, “obiettivo è promuovere la multisciplinarietà, valorizzandola nell’insieme per accendere i riflettori sulle potenzialità intrinseche del nostro gruppo di lavoro. E offrire così all’utenza un servizio sempre migliore in termini di qualità e quantità in tutti i singoli ambiti di competenza ambientale”.
Il ‘Gruppo Marazzato’, nato nel 1952, ha sede a Borgo Vercelli, e ‘Rete Demetra’ si è costituita ad Asti nel 2020 dall’unione di ‘TSG Italia’, ‘E.L.A. Srl’, ‘S.A.O.Srl’, ‘i.Geo Sas’, ‘Ecosoil Srl’, ‘Etica’, ‘Gea Consulting’ e lo stesso ‘Marazzato’.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: nella giunta Lo Russo 6 donne, 4 i tecnici
.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
19:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il neo sindaco di Torino Stefano Lo Russo ha presentato questa mattina la sua Giunta, che vede come vice Michela Favaro, che assume anche le deleghe a Personale, Patrimonio, Legalità e Appalti.
Il primo cittadino terrà per sé le deleghe a Comunicazione, Promozione della Città e Relazioni Internazionali, Avvocatura comunale, Affari legali, Progetti europei, fondi strutturali e coordinamento Pnrr, Città Universitaria.
Sei le donne.
Tre, oltre alla vicesindaca, gli assessori tecnici: Paolo Mazzoleni, attuale presidente dell’Ordine degli Architetti di Milano, si occuperà di Urbanistica, Edilizia privata, Grandi infrastrutture, Prg e arredo urbano, Rosanna Purchia della Cultura e Gabriella Nardelli, commercialista esperta di contabilità degli Enti Locali, già firmataria del bilancio consolidato di Roma Capitale, che avrà le deleghe a Bilancio e partecipate. Per il Pd in Giunta Gianna Pentenero (Lavoro, Attività produttive, Polizia municipale e sicurezza, Area metropolitana e metromontana, Politiche attive su integrazione e multiculturalità) Mimmo Carretta (Sport, Grandi eventi, Turismo e Rapporti col Consiglio comunale), Chiara Foglietta (Transizione ecologica e digitale, Innovazione, Mobilità e Trasporti, Servizi cimiteriali). A Francesco Tresso di Torino Domani vanno le deleghe a Servizi civici, Cura della città, Protezione civile, Decentramento, a Paolo Chiavarino, della Lista Civica Lo Russo Sindaco, il Commercio e Mercati, a Carlotta Salerno dei Moderati le Politiche educative, Giovani e Periferie e a Jacopo Rosatelli di Sinistra Ecologista, Politiche sociali, Salute, Casa, Diritti e Pari opportunità.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio sulla collina: primo testimone al processo
Venditore d’auto accusato di aver ucciso commercialista 60enne
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
16:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In Corte d’Assise a Torino si è aperto oggi il processo a Giovanni Cordella, il 42enne venditore di auto accusato dell’omicidio del commercialista di Moncalieri Luciano Ollino, 60 anni, ucciso con 6 colpi di pistola, Il corpo venne ritrovato, l’8 giugno 2020 in una piazzola al Pian del Lot, sulla collina torinese, legato dentro una Bmw bianca.

Davanti al giudice Modestino Villani si è presentato un primo testimone, il quale abita nella zona e il giorno dell’omicidio era uscito per una passeggiata con i suoi cani.
Durante quella passeggiata, ha raccontato di aver visto la Bmw bianca “parcheggiata in modo strano, con il muso ricoperto dai cespugli. Avevo pensato che andare in ‘camporella’ in quella maniera così vistosa fosse sciocco”. Il testimone ha ricordato, inoltre, di avere visto altre tre auto nel cammino di ritorno verso casa: una Porsche Cayenne, una Jeep e un’altra auto di colore rossa ma di cui non ha saputo ricordare il modello.
“C’erano anche tre persone, due uomini e una donna bruna che mi ha colpito, perché era vestita in modo sciattamente borghese., aveva un rossetto vistoso e indossava un tailleur credo di Chanel”. Solo il giorno dopo quando venne a sapere del ritrovamento del cadavere, il testimone si è rivolse carabinieri raccontando quel che aveva visto.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Canottaggio: campionati Cus a Sabaudia, Torino vince il titolo
In gara anche oro Tokyo Rodini, Cus Roma campione canoa-kayak
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
20:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cus Roma per canoa e kayak e Cus Torino per il canottaggio hanno conquistato il titolo ai Campionati nazionali universitari (Cun) delle tre discipline, svoltisi a Sabaudia (Latina).
Il Cus Roma ha preceduto Cus Pavia e Cus Milano, che sono saliti nello stesso ordine anche sul podio del canottaggio.
Tra le individualità, l’olimpionica di Tokyo Valentina Rodini ha vinto il titolo nazionale con i colori del Cus Mo.Re. nei 2000 metri, mentre per la canoa Francesca Genzo del Cus Trieste, anche lei in gara ai Giochi olimpici, si è laureata campionessa nel K1 200 metri.
“Fa piacere aver visto tanti ragazzi partecipare a questo evento e siamo felici di essere tornati in acqua per i Cnu, è una competizione che mancava e che ha visto risultati di tutto rispetto – ha detto il presidente della federazione canottaggio, Giuseppe Abbagnale -. Il successo della Rodini e la presenza di altri atleti olimpici testimoniano l’interesse verso lo sport universitario”. “Ogni anno con immenso orgoglio notiamo una partecipazione qualitativamente e quantitativamente sempre maggiore, a dimostrazione che, conciliare con profitto percorso accademico e sport di alto livello è possibile”, ha detto il presidente della Fick, Luciano Buonfiglio.
Entusiasta il presidente del centro universitario sportivo (Cusi), Antonio Dima: “I Cus hanno risposto con delegazioni dai grandi numeri, ma a Sabaudia abbiamo visto anche tanta qualità e gli atleti in gara sono stati ammirevoli. Lo sport universitario grazie a loro è ripartito nel migliore dei modi”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vino: ‘Zerba Antica’ premiata miglior iniziativa charity
Progetto Cantine Volpi sul podio di Vini Consumi Awards
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
20:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Riconoscimenti prestigiosi per Cantine Volpi, l’azienda della provincia alessandrina tra le più apprezzate realtà dei Colli Tortonesi.
In particolare ha vinto il primo premio nella categoria ‘Miglior iniziativa charity’ del concorso Vini & Consumi Awards 2021 per l’azione a supporto del Piccolo Cottolengo Don Orione di Tortona.
Un progetto benefico, ‘Zerba Antica’ he ha unito vino, arte e solidarietà attraverso un’edizione limitata di 600 etichette di Timorasso Derthona annata 2016 firmate dal giovane artista Memo Vithana, tutte vendute in pochissimo tempo.
Il Derthona Timorasso La Zerba 2019 ha vinto l’oro al Gilbert&Galliard e l’argento sia al Concorso Enologico Città del Vino che al The Global Organic & Vegan Wine. Sugli scudi anche le bollicine di Cantine Volpi: oro al Moscato Piemonte 2020 al Gilbvert&Gaillard, mentre il Concorso Enologico Città del Vino ha attribuito l’oro al Piemonte Pinot Nero Rosè Brut 2020 e l’argento al Piemonte Cortese Spumante 2020. “Siamo orgogliosi del riconoscimento all’iniziativa solidale Zerba Antica – commenta Marco Volpi, quinta generazione della famiglia in azienda – è un progetto nel quale crediamo fortemente: è il nostro modo di restituire, almeno in parte, tutto ciò che il meraviglioso ambiente umano e naturale dei Colli Tortonesi ci ha dato negli oltre 100 anni della nostra attività”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droni contro reato ambientale, accordo Arpa con Esercito
Firmato protocollo d’intesa con Corpo Speciale Ausiliario
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
20:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droni contro i reati ambientali in Piemonte.
Lo prevede il protocollo d’intesa, dalla durata di quattro anni, siglato da Arpa e dal Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (A.C.I.S.M.O.M.), Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano, per la formazione e l’impiego di Sapr, (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto).
“L’accordo – spiega Angelo Robotto, direttore generale di Arpa Piemonte – porterà l’Agenzia a specializzarsi in sistemi di rilevamento all’avanguardia per poter conoscere e approfondire l’ambiente con sempre maggior dettaglio per poter intervenire con maggior capillarità nella nostra regione. In particolar modo sarà utilizzato contro i reati ambientali, per poter effettuare controlli che da un punto di vista aereo possono da subito far scoprire l’impatto, la gravità e il danno derivanti dall’inquinamento”.
Per il il comandante del Corpo Militare, il generale Mario Fine, l’accordo sottoscritto “rappresenta un reciproco importante traguardo”. Dare supporto a un ente che ha come prerogativa quella di tutelare e difendere la natura e l’ambiente è motivo di soddisfazione personale e di tutto il corpo militare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Trasporti: torinese J&L, tre nuovi hub in Europa
Nel 2021 fatturato oltre 7 milioni, 20 assunzioni a inizio 2022
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 ottobre 2021
20:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
J&L Trasporti, la società torinese che da oltre 15 anni opera nel settore della logistica e del trasporto nazionale e internazionale di merci su strada, in particolare a servizio dell’automotive e delle white goods, ha aperto nel 2021 tre nuovi hub tutti strategici: a Lione in Francia, a Wroclaw in Polonia e a Timisoara in Romania, con l’obiettivo di specializzarsi sempre di più nel servizio di consegna espressa.
L’azienda prevede di chiudere l’anno con un fatturato di oltre 7 milioni di euro e di assumere 20 persone entro il primo trimestre 2022.

Tutti i nuovi HUB sono direttamente collegati fra loro e con i 4 hub già esistenti in Italia – Torino, Oderzo, Pontedera, Bergamo – e grazie a questi collegamenti J&L Trasporti può garantire consegne groupage in 48 ore da e verso le regioni di pertinenza di ogni hub. “Abbiamo scelto di aprire 3 nuovi hub – spiega Ivan Senatore di J&L Trasporti – in tre paesi strategici.
Dopo la Legge Macron la Francia è una base molto importante per gestire le merci in transito da e verso Spagna e Uk. La Brexit ha spostato gli equilibri della logistica ma in J&L ci siamo strutturati e rafforzati nel 2021 proprio per restare competitivi e offrire ai clienti trasporti quotidiani da e verso l’Inghilterra. Allo stesso modo l’hub polacco è strategico per la centralità che ormai il paese ha assunto nella geografia della logistica europea mentre l’hub in Romania ci garantisce un corridoio fondamentale verso i Balcani. Se guardiamo al numero di imprese italiane presenti in Polonia e Romania, numeri peraltro in costante crescita, è facile comprendere come la scelta di rappresentare un supporto serio, affidabile e puntuale per le aziende del nostro paese non possa prescindere dall’investire in paesi quali Romania e Polonia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Furgone travolge auto, morta giovane e ferita la madre
A Cavaglietto, nel Novarese. Illeso conducente mezzo pesante
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NOVARA
26 ottobre 2021
09:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una quindicenne è morta questa mattina in un incidente stradale a Cavaglietto, nel Novarese.
Lo rende noto il 118.

L’auto su cui viaggiava la giovane è stata travolta da un furgone. Alla guida la madre, trasportata in elicottero in codice rosso all’ospedale di Novara. Sotto choc, ma illeso, il conducente del mezzo pesante. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso gli accertamenti delle forze dell’ordine.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Bocconi avvelenati nelle tartufaie, controlli carabinieri
In azione dopo alcune segnalazione anche i cani antiveleno
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
09:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Polpette rosse, con all’interno capsule bluastre, sono state trovate nel territorio di San Marzano Oliveto, in luoghi abitualmente battuti da ‘trifolao’ e dai loro cani alla ricerca dei preziosi tartufi.
Bocconi avvelenati che avrebbero ucciso i preziosissimi animali, ma anche portato gravi conseguenze all’ambiente.

Sono state le segnalazioni degli stessi trifolao a far scattare i controlli dei carabinieri di Canelli e dei forestali, soprattutto tra le tartufaie di regione Saline, nel Comune di San Marzano Oliveto, area dove è stato trovato il maggior numero di bocconi sospetti. Le ricerche, nei prossimi giorni, saranno estese ai comuni limitrofi, anche con l’impiego di una unità cinofila antiveleno, del Gruppo Carabinieri Forestale di Cuneo.
Kira, questo il nome di una femmina di pastore belga Malinois, è addestrata alla ricerca di sostanze velenose.
“Kira e gli altri cani delle unità cinofile antiveleno del Piemonte – spiegano i carabinieri – sono addestrati nella ricerca di sostanze organiche e di sostanze chimiche. Il loro compito è quello di ricercare, anche in posti poco accessibili, bocconi sospetti e carcasse di animali. Ad ogni rinvenimento il cane antiveleno si limita a segnalarlo con un linguaggio codificato al proprio conduttore esperto, il quale decide se repertare quanto trovato e se farlo analizzare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scritte no vax a Torino, anche davanti al liceo D’Azeglio
Col simbolo dei ‘Vi-vi’ e la ‘a’ cerchiata di anarchia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
10:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scritte No Vax sono comparse stamani in diversi punti a Torino, tra cui la zona del liceo D’Azeglio.

Il simbolo che le accompagna è quello dei “Vi-Vi” una sigla che finora ha messo a segno numerose iniziative analoghe, chiamate ‘asfaltos’ dagli attivisti, soprattutto in Emilia Romagna e Lombardia, ma anche in numerose altre località italiane, compresa la provincia di Cuneo.

I simpatizzanti si ritrovano in chat che sono articolate in vari livelli: ci sono dei canali in cui ricevono una sorta di addestramento, con delle indicazioni su come devono agire e su quali sono gli slogan da utilizzare. Una delle raccomandazioni principali è quella di restare rigorosamente anonimi.
In una delle scritte, nella parola vax la ‘a’ è cerchiata come nel simbolo che tradizionalmente si attribuisce all’anarchia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dall’ospedale delle bambole a Topolino, in mostra il gioco
‘Giocare a regola d’arte’ al Museo della Ceramica di Mondovì
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
10:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il gioco come strumento educativo, ma anche come opera d’arte e mezzo per tramandare la memoria: è questo il tema della mostra “Giocare a regola d’arte”, dal 27 ottobre al Museo della Ceramica di Mondovì.

Il progetto espositivo, curato da Ermanno Tedeschi, in collaborazione con Christiana Fissore, direttrice del Museo di Mondovì, e da Pompeo Vagliani, direttore del Musli (Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia) di Torino, fa parte di un programma più ampio, partito nel 2019 da Palermo con la mostra Bimbumbam, che proseguirà al Mann – Museo Archeologico di Napoli, al Negev Museum di Be’er Sheva in Israele e all’Art Museum – Man di Shanghai.
I giocattoli, le opere d’arte, i libri, i fumetti e le fotografie esposti, dialogano con gli spazi del Momuc, coinvolgendo i visitatori in un percorso divertente e interattivo alla scoperta del “giocare”.
La mostra si articola in sei sezioni: il gioco come mezzo per tramandare la memoria: Matilde e l’ospedale delle bambole; il gioco di tornare bambini: la piazza di Mondovì e le bimbe di Margherita Grasselli; arte o gioco? entrambi!; il gioco per diventare grandi: il gioco che educa, il gioco per tornare bambini; il gioco semplice; la stanza dei giochi: il gioco degli adulti. Ci sono poi focus specifici: Topolino, Pinocchio, il gioco degli Scacchi, il gioco d’azzardo contrapposto al gioco del risparmio. Una sezione speciale sarà dedicata alla storia del chiodino Quercetti: il visitatore, che avrà a disposizione migliaia di chiodini colorati, sarà invitato ad inserirli in autonomia nelle tavolette traforate appese a muro, per riprodurre l’immagine del gallo, simbolo di Mondovì e del Museo della Ceramica.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Luci d’Artista, Torino torna ad essere museo a cielo aperto
Il 29 ottobre l’inaugurazione delle 25 installazioni luminose
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 ottobre 2021
10:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dal 29 ottobre torna Luci d’Artista, primo appuntamento del cartellone Contemporary Art 2021.
Per l’occasione, Torino si trasforma di nuovo in un museo a cielo aperto offrendo al pubblico la possibilità di ammirare le installazioni progettate per il territorio grazie al contributo di artisti di fama internazionale.
Ben 25 le opere luminose fruibili in questa edizione, 14 allestite nel Centro città e 11 nelle altre Circoscrizioni.
Promossa dalla Citta di Torino, l’iniziativa è realizzata in cooperazione con la Fondazione Teatro Regio Torino, la sponsorizzazione tecnica di Iren, il sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Crt. Novità di quest’anno la partnership con Fondazione Torino Musei, che collaborerà con il Comune nella gestione del Public Program e nella realizzazione della quarta edizione del progetto ‘Incontri Illuminanti con l’Arte Contemporanea’, oltre a contribuire all’elaborazione di strategie per lo sviluppo e per la valorizzazione delle opere luminose del ‘Museo a cielo aperto’ dalla prossima edizione 2022-2023.
Nata nel 1998 come esposizione di installazioni d’arte contemporanea realizzate con la luce en plein air nello spazio urbano, dal 2018 Luci d’Artista si è arricchita di un percorso educativo-culturale che favorisce l’incontro tra il pubblico e le opere. L’inaugurazione venerdì 29 ottobre, alle 18.30, nel Gran Salone dei Ricevimenti di Palazzo Madama, in piazza Castello, e in diretta streaming. Ad accendere tutte le luci, un’ora dopo, sarà il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre aggiornata e completa! LEGGILA E CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 37 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:25 DI LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021

ALLE 10:49 DI LUNEDÌ 25 OTTOBRE 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Smartwatch Amazfit, compatibili con iPhone e Android
Sono i modelli GTR 3 e GTS 3 con Zepp OS
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
12:25
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazfit ha svelato la terza generazione dei suoi smartwatch: GTR 3, GTR 3 Pro e GTS 3.
Tutti girano con Zepp OS, un nuovo sistema operativo che nasce con lo scopo di aumentare la durata della batteria degli smartwatch, senza fare a meno di funzionalità avanzate.
Tra queste, l’opportunità di effettuare una misurazione della salute 4 in 1, ossia, con un solo clic, ricevere i dati su quattro parametri che descrivono il proprio stato di salute: frequenza cardiaca, ossigeno nel sangue, livello di stress e frequenza respiratoria. Non mancano il monitoraggio del sonno, con la verifica della qualità della respirazione, e l’andamento del ciclo mestruale.
Inoltre, sono già tante le app supportate, molte delle quali orientate al fitness. Si possono infatti sincronizzare i dati con Apple Health e Google Fit, così come con Strava, Relive, Runkeeper e TrainingPeaks, tutte dedicate all’attività sportiva.
Il modello di punta della nuova famiglia è il GTR 3 Pro, che ha il Wi-Fi, chiamate via Bluetooth e musica direttamente dall’altoparlante. Ha uno schermo Amoled Ultra HD da 1,45 pollici, autonomia di 12 giorni e spazio di archiviazione di 2,3 GB. Il GTR 3 è simile ma con un display da 1,39 pollici e durata della batteria fino a 21 giorni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Molto diverso, nel design, il GTS 3, che ha una forma quadrata e si contraddistingue per essere particolarmente sottile e leggero: pesa 24 grammi contro i 32 grammi dei due GTR. Stessa autonomia del GTR 3 di 12 giorni. I tre orologi, prodotti dall’azienda Zepp Health, costano 149,90 euro (GT3 e GTS 3) e 199,90 euro (GTR 3 Pro) e sono compatibili sia con iPhone che con gli smartphone Android, per la gestione di applicazioni e notifiche.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk vale 236,2 miliardi, più di Gates e Buffett insieme
E’ quanto emerge dal Bloomberg Billionaires Index.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 ottobre 2021
16:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk vale 236,2 miliardi di dollari: è il paperone del mondo e più ricco di Bill gates e Warren Buffett insieme.
E’ quanto emerge dal Bloomberg Billionaires Index.
Jeff Bezos è secondo in classifica con 197,1 miliardi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple alza velo su nuovo MacBook Pro, più veloce e potente
Arrivano anche i mini iPod colorati e la terza generazione di AirPods
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 ottobre 2021
20:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple presenta il nuovo MacBook Pro in due versioni, una con schermo da 16 pollici e l’altra da 14 pollici.
Dotato di una telecamera a più alta risoluzione, il nuovo MacBook Pro presenta “il miglior sistema audio” per un notebook, è più potente e veloce grazie al chip M1 e ha una maggiore durata della batterie.
“E’ semplicemente straordinario”, dice l’azienda di Cupertino i cui titoli salgono a Wall Street durante la presentazione.
Arriva anche il mini Homepod in arancione, giallo e blu e le nuove cuffiette AirPods, che costano 179 dollari e possono essere ordinate subito con disponibilità a partire dalla prossima settimana. I mini Homepod in vari colori saranno invece disponibili da novembre.
La terza generazione di AirPods usa l’audio computazionale per offrire un suono con equalizzazione adattiva ed è resistente al sudore e all’acqua.
Oltre ad avere una batteria che dura un’ora in più rispetto alle generazioni precedenti, offrendo fino a sei ore di autonomia in ascolto e fino a quattro ore di autonomia in conversazione. “Gli AirPods hanno cambiato per sempre il concetto di cuffie wireless grazie al design innovativo, all’incredibile qualità audio e all’esperienza magica”, ha dichiarato Greg Joswiak, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple. “Siamo davvero entusiasti di lanciare una nuova generazione di AirPods, che offrono una qualità audio insuperabile, grazie all’equalizzazione adattiva e all’audio spaziale con rilevamento dinamico della posizione della testa, e – ha aggiunto – funzionano alla perfezione con gli altri dispositivi Apple, rendendo ancora migliori gli auricolari più venduti al mondo”.
Nell’annunciare i nuovi mini HomePod e i nuovi AirPods, Apple presenta anche l’Apple Music Voice Plan, un nuovo piano di abbonamento di Apple Music sviluppato su Siri. Apple Music Voice Plan offre accesso al catalogo completo di 90 milioni di brani tramite Siri.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google, sulla confezione del Pixel 6 c’è anche l’italiano
Al lancio non è prevista commercializzazione nel nostro Paese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
10:47
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi Google svelerà, alle 19, i nuovi Pixel 6 e Pixel 6 Pro.
Il colosso statunitense ha già confermato i mercati che riceveranno i modelli nella fase di lancio e l’Italia non è presente.
Nonostante ciò, un’immagine che sta circolando molto sul web nelle ultime ore mostra la confezione di un Pixel 6 con descrizione in varie lingue, tra cui proprio l’italiano. Nessuna conferma ufficiale ma la presenza anche dello spagnolo, il cui Paese è come l’Italia escluso dalla prima commercializzazione, fa presagire un arrivo futuro non troppo lontano dagli scaffali. C’è da dire che anche il Pixel 4a (5G) del 2020 presentava una confezione di vendita con diciture in italiano ma non è mai arrivato nei negozi o sugli store nostrani.
Intanto, emergono notizie anche sui prezzi di vendita di Pixel 6 e Pixel 6 Pro per il mercato francese, quello più vicino al nostro. Riportati su Twitter dall’account OnLeaks, il Pixel 6 12/128GB avrà un cartellino da 649 euro mentre il Pixel 6 Pro 12/128GB costerà 899 euro. Entrambi i modelli vengono elencati come disponibili a partire dal 28 ottobre. In un primo momento, le indicazioni sui prezzi erano apparse anche sulla versione britannica di Amazon, poi rimosse.
Sono rimaste però le pagine dei due smartphone, con relative specifiche. Per il Pro, la declinazione top di gamma, si parla di un display da 6,71 pollici, refresh rate a 120 Hz e, ovviamente, processore Google Tensor, la vera novità della casa, il primo sistema hardware ingegnerizzato interamente da Big G.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricerca, cresce la passione degli italiani per la smart home
NielsenIQ per LG, il soggiorno è preferito alla cucina
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
13:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La cucina non è più la ‘regina della casa’, spodestata dopo 25 anni dal soggiorno, come camera preferita dagli italiani.
A rilevarlo è l’indagine “L’innovazione in casa”, condotta da NielsenIQ e commissionata da LG Electronics, in occasione dei 25 anni di presenza in Italia dell’azienda.

La tecnologia ha guadagnato sempre più spazio nelle nostre case, tanto che un italiano su due rinuncerebbe a una casa più grande pur di avere dei dispositivi smart. La necessità di disporre di device intelligenti in casa è particolarmente evidente tra i più giovani (68%) e tra chi vive al Sud (65%). Se secondo il 55% degli intervistati, fino a 25 anni fa era la cucina il focolare domestico che riuniva la famiglia attorno a sé, oggi il 51% dichiara di essersi sempre più spostato in soggiorno. Segue la camera da letto, che si è guadagnata la dignità di uno spazio da vivere e non più esclusivamente destinato al sonno.
La ricerca, che esplora i cambiamenti che la tecnologia ha portato nelle case degli italiani, cerca anche di cogliere le aspettative future. Oggi nelle case degli italiani ci sono in media dieci dispositivi elettronici, di cui almeno tre smart. Il re dei prodotto smart, per il 71% degli intervistati, è indubbiamente il televisore, seguito dal computer (62%) e dagli smart speaker (33%). Per quanto riguarda il futuro, i più giovani chiedono un ambiente dove i dispositivi smart gestiranno in toto le faccende domestiche (65%).
“Negli ultimi 25 anni l’innovazione tecnologica ha indubbiamente modificato le case degli italiani migliorandole e semplificandole – commenta Chiara Magelli, Consumer Insight Leader di NielsenIQ Italia -. I dispositivi ed elettrodomestici smart hanno contribuito a questo processo, ritagliandosi un ruolo centrale nella vita di tutti i giorni e con premesse ancora migliori per il futuro”. “Venticinque anni fa abbiamo portato in Italia la nostra visione di tecnologia che si sviluppa su tre asset: innovazione, comfort, intelligenza artificiale – aggiunge Sergio Buttignoni, Corporate Marketing Director di LG Electronics Italia -. Il nostro obiettivo è offrire prodotti avanzati che semplifichino la vita quotidiana dell persone”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scarsa connessione per 13 milioni di italiani, 4,3 senza web
Censis-Lenovo, il digitale migliora la vita ma emergono difficoltà
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
19:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 4,3 milioni gli italiani ancora senza una connessione di rete.
Lo afferma un nuovo rapporto del Censis che, in collaborazione con Lenovo, ha stilato “La digital life degli italiani”, un report che fotografa lo stato attuale dell’uso della tecnologia nel nostro Paese.
Se 13,2 milioni di italiani hanno a che fare con connessioni domestiche lente o malfunzionanti, 22,7 milioni lamentano qualche disagio in casa durante le attività digitali, a causa di stanze sovraffollate (14,7 milioni) o della necessità di condividere i dispositivi con i loro familiari (12,4 milioni). “Siamo all’alba di una nuova transizione digitale. Ora serve un progetto di società pienamente inclusiva, che possa dare risposta alla domanda ancora insoddisfatta di dispositivi, connessioni, competenze, e superare le diversità di accesso” ha spiegato Massimiliano Valerii, Direttore Generale del Censis.
Ad oggi, ci sono 24 milioni di italiani che non si sentono pienamente a loro agio nell’ecosistema digitale: 9 milioni riscontrano difficoltà con le piattaforme di messaggistica istantanea, 8 milioni con la posta elettronica, altrettanti con i social network e 7 milioni con la navigazione sui siti web e con le piattaforme che consentono di vedere in streaming eventi sportivi. 5 milioni non sanno eseguire un pagamento online e 4 milioni non hanno dimestichezza con l’uso delle app e delle piattaforme per le videochiamate e i meeting virtuali. Ma per chi riesce a navigare senza troppi problemi, i benefici nell’uso di smartphone e PC sono tangibili: 9 intervistati su 10 si dicono soddisfatti dei dispositivi che usano, considerati in linea con le attività svolte giornalmente.
Il 73% del campione vive in famiglie in cui ogni membro si connette con un proprio strumento, senza doverlo condividere, il 67,9% risiede in abitazioni in cui ciascuno ha uno spazio dedicato alla propria ‘vita digitale’ e il 69,4% si sente sicuro quando effettua pagamenti o altre operazioni finanziarie online. Il 55% degli italiani è convinto che la vita di coppia abbia tratto beneficio dalle opportunità offerte dai dispositivi digitali. Ma se il 42,7% dimostra una grande fiducia nel partner, sono 7 milioni quelli che rivelano di essersi sentiti gelosi a causa delle interazioni social dell’altro e 6 milioni che ne spiano le attività online. C’è una certa attesa per una nuova era di innovazione che potrà coinvolgere anche la Pubblica Amministrazione. L’85,3% dei cittadini spera che in un prossimo futuro possa dialogare via e-mail con gli uffici pubblici, l’85% che si possano richiedere documenti e certificati online, l’83,2% di poter pagare su internet in modo semplice e veloce tasse, bollettini e multe. Il 78,9% si aspetta di ricevere informazioni personalizzate via e-mail, sms o messaggi WhatsApp.
Tanta semplificazione dunque ma senza dimenticare la protezione dei dati: il 76,4% vorrebbe poter conoscere le informazioni personali di cui la PA dispone, così da evitare inutili duplicazioni, il 75% vorrebbe comunicare via PEC nella massima riservatezza, il 74% vorrebbe poter accedere a tutti i servizi online con una sola password. La pandemia ha creato modalità ‘ibride’ nell’uso degli strumenti digitali che, per Censis e Lenovo, vanno monitorate. Il riferimento è al 66% di chi utilizza lo stesso dispositivo personale, smartphone e/o computer, anche per il lavoro e al 26,9% che impiega i dispositivi elettronici aziendali per ragioni personali, sottovalutando i rischi per sicurezza e privacy. “Ecco perché dobbiamo concentrarci su tecnologie più intelligenti” ha sottolineato Emanuele Baldi, Executive Director di Lenovo Italia. “Vogliamo perfezionare ulteriormente le innovazioni, per contribuire a una società digitale più connessa, sicura e inclusiva”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Netflix: utile trimestre sopra attese, salgono abbonati
Squid Game la serie più vista di sempre
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 ottobre 2021
00:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Netflix chiude il terzo trimestre con un utile sopra le attese degli analisti a 1,44 miliardi di dollari, o 3,19 dollari per azione a fronte dei 2,56 dollari su cui scommetteva il mercato.
I ricavi sono saliti a 7,48 miliardi, in linea con le aspettative.
Gli abbonamenti sono saliti di 4,38 milioni, oltre le attese, per un totale di 213,56 milioni. Per il quarto trimestre Netflix prevede 7,71 miliardi di ricavi e un utile per azione di 80 centesimi.
“Siamo ancora abbastanza piccoli con molte opportunità per crescere. Nel nostro mercato più grande”, gli Stati Uniti, “siamo a meno del 10% del tempo trascorso davanti alla televisione”. Lo afferma Netflix, affermando che ‘Squid Game’ è il suo show più visto di sempre.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

P.a: bozza, lavoro da remoto con vincoli di orari e luogo
Testo presentato da Aran a sindacati
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo smart working da casa con le fasce orarie di operatività, contattabilità e disconnessione: nella pubblica amministrazione potrebbe arrivare a breve il lavoro da remoto, attività che si potrà fare fuori dalla sede ma con vincoli precisi di orario e di luogo di lavoro.
E’ quanto emerge dalla nuova bozza di contratto per le Funzioni centrali (ministeri, agenzie fiscali, enti pubblici none economici ecc) presentata dall’Aran ai sindacati.
Viene inserito oltre al lavoro agile il lavoro da remoto tra le altre forme di lavoro a distanza. “.Il lavoro da remoto – si legge – può essere prestato anche, con vincolo di tempo e nel rispetto dei conseguenti obblighi di presenza derivanti dalle disposizioni in materia di orario di lavoro, attraverso una modificazione del luogo di adempimento della prestazione lavorativa, che comporta la effettuazione della prestazione in luogo idoneo e diverso dalla sede dell’ufficio al quale il dipendente è assegnato”. Il lavoro da remoto realizzabile con l’ausilio di dispositivi tecnologici, messi a disposizione dall’amministrazione – può essere svolto come telelavoro domiciliare, che comporta la prestazione dell’attività lavorativa dal domicilio del dipendente; altre forme di lavoro a distanza, come il coworking o il lavoro decentrato da centri satellite. Il lavoratore ha gli stessi obblighi derivanti dallo svolgimento della prestazione lavorativa presso la sede dell’ufficio, “con particolare riferimento al rispetto delle disposizioni in materia di orario di lavoro” e sono naturalmente garantiti tutti i diritti previsti dal contratto per il lavoro svolto presso la sede dell’ufficio, con particolare riferimento a riposi, pause e permessi orari. Per questa modalità di lavoro non sono quindi individuate le tre fasce orarie previste per il lavoro agile (operatività, contattabilità e inoperabilità).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook patteggia in Usa, 14,3 mln per discriminazioni lavoro
Favoriti lavoratori stranieri. ‘Non è sopra la legge’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 ottobre 2021
10:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook patteggia con le autorità americane, che l’hanno accusata di aver riservato illegalmente posti per lavoratori immigrati che stava sponsorizzando per ottenere la carta verde invece di attingere dalla forza lavoro americana.
Il patteggiamento prevede il pagamento di 14,3 milioni di dollari, di cui 4,75 milioni al governo e fino a 9,5 milioni alle vittime della presunta discriminazione.
“Facebook non è al di sopra della legge e deve rispettare le leggi , che vietano pratiche di assunzione discriminatorie”, afferma la divisione diritti civili del Dipartimento di Giustizia.   MONDO   POLITICA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

L’iPod ha 20 anni, da svolta musica a gadget per nostalgici
Fu lanciato il 23 ottobre 2001. Ora milioni di canzoni in tasca con lo streaming
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Compie 20 anni l’iPod, il lettore di file mp3 che dopo il walkman degli anni Ottanta ha contribuito a rivoluzionare la fruizione musicale da passeggio.
Era il 23 ottobre del 2001 quando sugli scaffali arrivo’ il dispositivo in grado di mettere “mille canzoni in tasca” dell’utente, cosi’ recitava lo slogan con cui Apple presentava il prodotto al pubblico.
Ora le canzoni in tasca grazie agli smartphone e ai servizi di streaming sono milioni. E gli iPod sono un prodotto sempre piu’ per nostalgici, come ha mostrato il film Baby Driver.
Qualche mese prima dell’iPod l’azienda allora guidata da Steve Jobs aveva lanciato iTunes, il software per organizzare e riprodurre i file musicali che vendeva anche canzoni: dal 2019 ha lasciato il posto a tre distinte app (per la musica, i podcast e la Apple tv) segnando cosi’ la fine di un’era. Due operazioni inscindibili, quella di iTunes e dell’iPod, che hanno marcato il passaggio dalla musica analogica a quella digitale e hanno riportato quest’ultima nell’alveo della legalita’ dando un’alternativa al download pirata di file musicali dalla piattaforma Napster attiva a cavallo fra gli anni Novanta e Duemila. Elegante e minimalista, con una rotella di scorrimento per la navigazione, la capienza dell’iPod nel tempo e’ aumentata: dai 5 GB iniziali si e’ arrivati agli attuali 256 GB dell’iPod Touch in commercio.
E negli anni Apple ha mandato in pensione l’iPod nano e lo shuffle, che hanno contribuito a fare la storia del dispositivo. Erano sbarcati sul mercato nel 2005 per sostituire l’iPod mini. Nel corso di questi 20 anni la fruizione della musica e’ cambiata radicalmente. Gia’ il lancio dell’iPhone nel 2007, che combinava telefono e lettore musicale in un unico gadget, ha segnato l’inizio della fine per l’iPod come per gli altri lettori Mp3. Poi e’ arrivata la rivoluzione della musica in streaming che ha superato le vendite di dischi fisici e i download digitali: invece di dover comprare le singole canzoni servizi come Apple Music, Spotify, Amazon Music e altri, consentono di scegliere in ogni momento tra un catalogo di milioni di brani, in cambio del pagamento di un abbonamento mensile ma anche senza abbonamento e con la pubblicita’ . E cosi’ l’iPod, tuttora in commercio, resta un dispositivo iconico che permette anche di giocare e di usare tante app disponibili per il fratello maggiore iPhone, ma e’ diventato un prodotto per nostalgici. Come nel film d’azione ‘Baby Driver’ in cui il protagonista ascolta musica solo con la sua vasta collezione di iPod vintage.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook pensa ad un nuovo nome per la società
Media, vuol essere riconosciuta per metaverso e altri prodotti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
20:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La società Facebook, sotto il faro di regolatori e legislatori per le sue pratiche commerciali, sta pianificando di rinnovarsi con un nuovo nome che si concentri sul metaverso, la piattaforma tecnologica del futuro per cui sta investendo anche in Europa.
Lo riporta il sito The Verge, la novità potrebbe essere ufficializzata anche la prossima settimana all’evento Connect del 28 ottobre.
Alla base della decisione anche la volontà di costruire un’immagine incentrata anche su altri prodotti come Instagram, WhatsApp e Oculus. Una scelta che ha già fatto Google nel 2015 quando è nata la holding Alphabet che comprende le varie anime della società.
Secondo le indiscrezioni del sito The Verge, che si basano su quanto comunicato da una fonte ben informata, il cambio di nome nel marchio (non del social network) ha lo scopo per il gigante della tecnologia di essere conosciuto per qualcosa di più dei social media e di tutti i problemi che si è trascinato. Il rebrand – spiega la testata – “probabilmente posizionerebbe l’app blu di Facebook come uno dei tanti prodotti di una società madre che supervisiona gruppi come Instagram, WhatsApp, Oculus e altri”. Al momento, come riporta The Verge, Facebook non ha commentato.
Nelle scorse settimane la società è tornata alla ribalta per le rivelazioni della ex dipendente Frances Haugen che hanno fatto scaturire una inchiesta a puntate sul Wall Street Journal; ma anche per l’annuncio dell’investimento in Europa sul metaverso che ha definito la piattaforma tecnologica del futuro, per cui sono previsti 10mila nuovi posti di lavoro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google lancia Pixel 6 e Pixel 6 Pro, nel 2022 in Italia
Design come da anticipazioni e la potenza del processore Tensor
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
19:26
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google ha rivelato ufficialmente i Pixel 6 e 6 Pro al suo evento Pixel Fall Launch di ieri sera.
Entrambi i modelli sono disponibili per il pre-ordine in mercati selezionati, mentre arriveranno in Italia nei primi mesi del 2022.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre al design, che era stato già confermato dalla stessa Google nelle scorse settimane, il focus è nella potenza del processore Tensor, prodotto internamente dal colosso statunitense. Il chip poggia gran parte del proprio lavoro sull’intelligenza artificiale e il machine learning. Alimenta una serie di software di IA, tra cui Magic Eraser, un’app in stile Photoshop che rimuove “persone e oggetti indesiderati” con un tocco e uno swipe. Funziona con tutte le foto, sia quelle appena scattate che i file già archiviati sul telefonino, prelevati anche dal servizio Google Foto.
Tensor consente inoltre la traduzione in tempo reale, e volendo pure offline, in 55 lingue, italiano compreso. L’aspetto interessante è che il passaggio dal testo scritto nella propria lingua a quello desiderato può avvenire in applicazioni di Google e in quelle di terze parti, come WhatsApp. Ultimo, ma non meno importante, Google afferma che Pixel 6 è dotato di una funzione basata sull’intelligenza artificiale chiamata “Glance”, che visualizza automaticamente app e informazioni di cui l’utente potrebbe aver bisogno. Il Pixel 6 ha uno schermo da 6,4 pollici a refresh rate a 90Hz, fotocamera da 50 megapixel + 12 MP e per i selfie da 8 MP. Il Pixel 6 Pro ha un display più grande e curvo da 6,7 ;;pollici e frequenza di aggiornamento a 120 Hz. Monta le stesse fotocamere principali da 50 MP e ultrawide da 12 MP, oltre a un teleobiettivo da 48 MP con zoom ottico 4x e una fotocamera selfie da 11 MP. Il Pixel 6 128/8 GB costa, nei mercati europei del primo lancio, 649 euro mentre il Pro da 128/12 GB parte da 999 euro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Netflix aumenta gli abbonati, spinta da Squid Game
‘Siamo abbastanza piccoli, molte opportunità per crescere’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
18:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Utile sopra attese e più abbonati del previsto per Netflix nel terzo trimestre grazie al ritorno di popolari serie e a Squid Game, lo show del colosso dello streaming più visto di sempre e divenuto un fenomeno globale.
Il successo di Squid Game ha infatti contribuito al balzo dei nuovi abbonati, saliti nel periodo luglio-settembre di 4,4 milioni, oltre le previsioni del mercato, portando il totale a 213,56 milioni.
Per gli ultimi tre mesi dell’anno, il servizio in streaming stima altri 8,5 milioni di nuovi abbonati netti e per 7,71 miliardi di dollari.
Il terzo trimestre è stato invece archiviato con un utile a 1,44 miliardi di dollari, o 3,19 dollari per azione a fronte dei 2,56 dollari su cui scommetteva il mercato. I ricavi sono saliti a 7,48 miliardi, in linea con le aspettative. I titoli di Netflix hanno reagito positivamente all’annuncio dei risultati, arrivando a salire del 3,8% prima di ridimensionare il rialzo. Dall’inizio dell’anno hanno guadagnato il 18%.
“Abbiamo iniziato a testare la nostra offerta di giochi in Paesi selezionati. Siamo ancora alle fasi iniziali di questa iniziativa e puntiamo a provare diversi tipi di giochi, imparare dai nostri clienti e migliorare la nostra offerta. I giochi su Netflix – afferma la società – saranno inclusi dell’abbonamento e non avranno pubblicità”. Nella lettera gli azionisti Netflix mette anche in evidenza di “competere con un’ampia gamma di attività” nella conquista del tempo e dell’attenzione dei consumatori. “Siamo ancora abbastanza piccoli e con molto opportunità per crescere. Secondo Nielsen, negli Stati Uniti – il nostro maggiore mercato – siamo ancora a meno del 10%” del tempo trascorso davanti alla televisione”, osserva Netflix mostrando ai critici di ritenere di poter crescere ancora nonostante la concorrenza sempre più agguerrita.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Attacco hacker alla Siae: esfiltrati dati, chiesto il riscatto. Il dg Blandini: “Non pagheremo”
Sono stati sottratti circa 60 gigabyte di dati, alcuni sono già nel dark web. Chiesti 3 milioni in bitcoin. L’azione rivendicata da ‘Everest’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
08:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un attacco del tipo ‘data breach’,  rivendicato dal gruppo Everest, è stato portato da hacker alla Siae: sono stati esfiltrati circa 60 gigabyte di dati ed è stato chiesto un riscatto per evitarne la pubblicazione. La richiesta fatta alla Siae è di tre milioni di euro in bitcoin.
I documenti sottratti sono 28 mila.
Sono stati sottratti dati sensibili come carte di identità, patenti, tessere sanitarie e indirizzi, che sono stati già messi in vendita sul dark web.
La Società degli autori e degli editori, secondo quanto si apprende, era già stata vittima alcune settimane fa di piccoli attacchi, quelli che in gergo sono chiamati phishing, ed era scattata l’allerta dei sistemi di sicurezza.
La Polizia postale indaga sul caso, attraverso il compartimento di Roma del Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche).
“La Siae non darà seguito alla richiesta di riscatto”, dice il dg Gaetano Blandini, che sottolinea: “Abbiamo già provveduto a fare la denuncia alla polizia postale e al garante della privacy come da prassi.
Verranno poi puntualmente informati tutti gli autori che sono stati soggetti di attacco. Monitoreremo costantemente l’andamento della situazione cercando di mettere in sicurezza i dati degli iscritti della Siae”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un attacco del tipo ‘data breach’ è stato portato da hacker alla Siae: sono stati esfiltrati circa 70 gigabyte di dati ed è stato chiesto un riscatto per evitarne la pubblicazione.
La Polizia postale indaga sul caso, attraverso il compartimento di Roma del Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche).
La richiesta fatta alla Siae, spiega il dg Blandini, è di tre milioni di euro in bitcoin.
I documenti sottratti sono 28 mila. Blandini ha spiegato che non pagherà nessun riscatto.
I pm della Procura di Roma sono in attesa di una prima informativa sull’attacco hacker che ha colpito la Siae. Le verifiche sono svolte dalla Polizia Postale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon, Microsoft e Tencent valgono 10 volte Piazza Affari
Area studi Mediobanca, +20,7% in primi 6 mesi 2021
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
18:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il feeling dei giganti del Web con la Borsa.
L’incremento del loro valore è stato del +87,8% nel triennio 2018-2020 e del +20,7% dal dicembre 2020 al 15 ottobre 2021.
A fine 2020 la loro capitalizzazione aggregata valeva quasi dieci volte l’intera Borsa italiana. L’Area Studi Mediobanca presenta il report annuale sui Giganti del WebSoft, nel triennio 2018-2020 e nel primo semestre 2021 e analizza anche il loro andamento in Borsa, essendo tutti quotati con l’eccezione del gruppo tedesco Otto, a controllo familiare. Al 15 ottobre 2021 il podio della Borsa è occupato da Microsoft (1.969 miliardi), Amazon (1.488 miliardi) e Alphabet (733 miliardi).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin vola a nuovo record, schizza a 66.000 dollari
Da inizio anno ha guadagnato 124%.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 ottobre 2021
16:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Bitcoin sale al suo nuovo record.
La criptovaluta vola e tocca 66,000 dollari.
dall’inizio dell’anno ha guadagnato il 124%. A spingere la criptovaluta è l’esordio dell’ETF sul Bitcoin a Wall Street: il fondo ha debuttato nella seduta di martedì, in quella che è considerato un passo storico per i cripto asset.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Protesta dei Portuali Corre sui Social
Analisi DataMediaHub
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
10:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le proteste dei portuali, e in particolare di quelli di Trieste, scuotono l’Italia tra pericolo di blocco delle merci, incubo della crescita di contagi e ordine pubblico.
La manifestazione dei portuali contro l’obbligatorietà del Green pass sul posto di lavoro, che ha visto la partecipazione di 15mila persone (numero molto rilevante per una città di 200 mila abitanti) ha sancito per Trieste il titolo di capitale della protesta no vax o, più in generale, no green pass.
Non a caso al primo turno delle amministrative il movimento 3V (no vax) ha ottenuto il voto del 4.59% dei triestini che si sono recati alle urne.
Secondo un sondaggio condotto da SWG tra il 6 e l’8 ottobre scorso, dunque prima dell’obbligatorietà del green pass sul luogo di lavoro e delle relative proteste dei portuali, la maggioranza degli italiani è critica nei confronti delle manifestazioni anti green pass ma quasi 3 su 10 ne comprendono le ragioni. Perciò DataMediaHub ha approfondito il sentiment degli italiani sulle proteste dei portuali analizzando le conversazioni online (social + news online + blog e forum) sul tema, con un focus su Facebook che è la piattaforma social più popolata e dunque maggiormente rappresentativa dei pensieri dei cittadini.
Escluso Facebook le citazioni relative ai portuali sono state più di 225mila, da parte di oltre 14mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + condivisioni e commenti) circa 1,4 milioni di persone. Il contenuto che ha creato maggior coinvolgimento è stato quello di Peter Imanuelsen, giornalista svedese che infatti su Twitter ha come nick name @PeterSweden, che la sera dell’avvio delle proteste ha twittato l’invito a solidarizzare con i portuali. Invito ampiamente raccolto con quasi 10mila retweet e circa 17mila mi piace.
Netta prevalenza di sentiment negativo, di emozioni negative legate alle verbalizzazioni online relative ai portuali. Una negatività che però prevalentemente non è di contrarietà alle proteste dei lavoratori ma di sostegno alla protesta e di sdegno per la gestione dell’ordine pubblico giudicato eccessivo. Orientamento che viene confermato anche dall’analisi specifica delle conversazioni su Facebook relative alla questione. Infatti, degli oltre 20mila post, che hanno generato 3,7 milioni di interazioni (like + reaction + commenti e condivisioni), due dei primi tre per livello di coinvolgimento sono di solidarietà alle proteste, con la colletta a sostegno lanciata da una piccola testata locale, ‘9MQ’, che ottiene quasi 22mila condivisioni.
Sappiamo che il movimento no green pass/ no vax è particolarmente attivo sui social e che quanto favorevole alle loro tesi diviene virale per l’elevato numero, appunto, di condivisioni, ma si tratta comunque di un segnale da non sottovalutare.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin corre e tocca nuovo record a 66.000 dollari
A spingere la criptovaluta è l’esordio dell’ETF
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
18:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Bitcoin corre e tocca un nuovo record a 66.000 dollari.
A spingere la criptovaluta è l’esordio dell’ETF sul Bitcoin a Wall Street: il fondo ha debuttato nella seduta di martedì, in quella che è considerato un passo storico per i cripto asset.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump annuncia il lancio di un suo social media, ‘Truth’
Dovrebbe vedere la luce il prossimo mese. L’ex presidente Usa pronto alle prossime elezioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 ottobre 2021
17:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma social.
Si chiamerà ‘Truth’, verità.

In un comunicato si legge come il nuovo social, la cui proprietà sarà chiamata Trump Media and Tecnolgy Group (Tmtg), dovrebbe vedere la luce il prossimo mese. “Ho creato Truth Social per combattere la tirannia di Big Tech”, afferma l’ex presidente Usa in un comunicato. “Viviamo in un mondo dove i talebani hanno una enorme presenza su Twitter, mentre ancora il vostro presidente preferito viene silenziato. Questo è inaccettabile!”, aggiunge Trump che per le affermazioni fatte prima e dopo il 6 gennaio, il giorno dell’assalto al Congresso americano, è stato temporaneamente bandito sia da Twitter che da Facebook. L’annuncio secondo alcuni osservatori rafforza l’ipotesi di una candidatura di Trump alle presidenziali Usa del 2024.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud lancia il suo primo razzo spaziale
Interamente prodotto nel Paese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 ottobre 2021
10:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud ha lanciato oggi il suo primo razzo spaziale nazionale a sviluppo interno, nell’ultimo tentativo di promuovere il suo programma ambizioso unendosi al ristretto club spaziale globale.

Il KSLV-II – noto anche come Nuri – è decollato dal Naro Space Center nel villaggio costiero meridionale di Goheung alle 17:00 locali (le 10:00 in Italia), con un’ora in ritardo sul programma, secondo quanto comunicato dal ministero della Scienza.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple regina brand, Tesla ‘triplica’
Interbrand, valore primi 100 marchi al mondo +15% in 2021
c
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
10:47
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il podio dei brand di maggior valore resta appannaggio delle big tech americane – Apple, Amazon e Microsoft – mentre Tesla, che nel 2021 ha visto il suo marchio registrare una rivalutazione record del 184%, a 36,3 miliardi di dollari, è il gruppo che ha fatto il salto maggiore, scalando ben 26 posizioni.
Nel complesso i 100 maggiori marchi mondiali, emerge dalla classifica 2021 ‘Best global brands’ di Interbrand, valgono 2.667,5 miliardi di dollari, il 15% in più del 2020, il tasso di crescita più alto in 22 anni, da quando il ranking viene stilato.
L’Italia si conferma in classifica con Gucci, 33/a con un brand che vale 16,6 miliardi di dollari (+6%), Ferrari, 76/a con un marchio valutato 7,2 miliardi (+12%), e Prada, 94/a con un brand da 5,4 miliardi (+20%).
Apple, che conserva lo scettro, ha visto il suo marchio rivalutarsi del 26% a 408,2 miliardi, seguita da Amazon (+24% a 249,2 miliardi) e da Microsoft (+27% a 210,2 miliardi), che conserva la terza posizione dopo aver scalzato lo scorso anno Google (+19% a 196,8 miliardi), quarta anche nel 2021.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PayPal valuta acquisto social Pinterest, vale 39 miliardi
Lo riporta Bloomberg, Pinterest sale a Wall Street
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
10:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PayPal sta valutando l’acquisizione del social media Pinterest.
Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali le due società stanno discutendo su un prezzo di circa 70 dollari per azione, al quale Pinterest sarebbe valutata 39 miliardi di dollari. L’indiscrezioni mette le ali ai titoli del social media, che volano a Wall Street del 12,9%.
Pinterest, un social network di foto lanciato nel 2010, secondo Statista può contare su 454 milioni di utenti attivi.
I fondatori sono Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra. Nei primi anni di vita ha avuto un boom di utenti grazie anche all’uso da parte di personaggi famosi come Obama.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Apple, tamponi giornalieri ai dipendenti non vaccinati
Test rapidi settimanali per i lavoratori immunizzati
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
11:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple sta intensificando i controlli per il Covid-19 sui dipendenti.
Secondo quanto riporta Bloomberg, il colosso statunitense avrebbe deciso di sottoporre i lavoratori non vaccinati, che si recano in ufficio, a tamponi giornalieri.
Esattamente un mese fa, c’era stato l’incontro tra il Ceo della Mela, Tim Cook, e il responsabile delle vendite al dettaglio e del personale, Deirdre O’Brien, per decidere la stretta. Il requisito si applicherà anche ai lavoratori che, per ragioni di privacy, non indicano il proprio stato vaccinale anti Covid. Stando alle fonti, non ancora confermate, la compagnia richiederà anche ai dipendenti vaccinati di eseguire un test, rapido e settimanale. Bloomberg spiega che Apple ha dato tempo fino al 24 ottobre per compilare un form in cui ogni assunto può inserire che tipologia di vaccino ha fatto e quando. Senza tale informazione, l’azienda lo considererà non vaccinato. Le regole entreranno in vigore il 1 novembre e riguarderanno, per ora, gli Stati Uniti. La politica sarà leggermente diversa per i dipendenti negli Apple Store. A questi, se non vaccinati, verrà chiesto di eseguire un tampone due volte a settimana anziché ogni giorno. Gli immunizzati dovranno presentare un test rapido negativo alla settimana, da ritirare, gratuitamente, presso gli uffici o direttamente nei negozi. Potranno poi farlo a casa, con i risultati che verranno inviati ad ognuno su un’app interna.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’italiana Cheli a capo dei programmi osservazione Terra Esa
Da gennaio dirigerà il centro Esrin di Frascati
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
11:50
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’italiana Simonetta Cheli è stata nominata Direttrice dei Programmi di Osservazione della Terra dell’Agenzia spaziale europea (Esa): dal 1/o gennaio 2022 guiderà il centro Esrin di Frascati, succedendo a Josef Aschbacher, diventato Direttore Generale dell’Esa a marzo 2021.

La nomina è arrivata durante il 300esimo Consiglio dell’Esa in corso a Parigi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Phishing, per aziende italiane danni pari a 0,68 mln dollari
Lo stima Sophos, Microsoft marchio più imitato per Check Point
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
17:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una ricerca dell’azienda di sicurezza informatica Sophos, dal nome ‘Phishing Insights 2021’, evidenzia come gli attacchi phishing siano in aumento in tutto il mondo.
L’Italia non è esclusa, a dimostrazione della violazione ai danni della Siae, che stando alle ultime indagini pare essere stata colpita da un ransomware a seguito di una email phishing.
“In Italia – spiega Sophos – il costo medio sostenuto da tutte le aziende nel 2021 per rimediare ai danni provocati da questo tipo di attacchi, tra tempi di inattività, ore di lavoro e riscatti versati, è di 0,68 milioni di dollari”.
Ad ulteriore conferma del trend, Check Point Software Technologies, tramite Check Point Research, ha rilasciato il nuovo ‘Brand Phishing Report’. L’analisi evidenzia quali sono stati, nel terzo trimestre dell’anno, i marchi più imitati dai criminali informatici, nel tentativo di ingannare gli utenti proprio tramite phishing. Da agosto a settembre 2021, il 29% di tutti i tentativi di attacco si è basato su Microsoft. Amazon ha rubato la seconda posizione a DHL, rappresentando il 13% dei tentativi di phishing contro l’11% del trimestre precedente.
Entrambi i marchi, per gli analisti, potrebbero vedere un balzo ulteriore nel particolare settore del cyber crimine, da qui a dicembre. «I criminali cercheranno di trarre vantaggio dallo shopping online, in vista della stagione natalizia» spiega Check Point Software. Il resto della top ten vede Bestbuy (8%), Google (6%), WhatsApp (3%), Netflix (2.6%), LinkedIn (2.5%), Paypal (2.3%), Facebook (2.2%). Una volta sottratte, spesso le informazioni degli utenti, compresi dati sensibili e di pagamento, vengono vendute in pacchetti sul dark web. Un report separato della società di informatica Bitglass ha scoperto che oggi i dati rubati si diffondono sulla rete ‘oscura’ undici volte più velocemente rispetto a sei anni fa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La settimana sociale dei cattolici
Diretta streaming dalle 8.30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
09:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono i giovani al centro della terza giornata della Settimana Sociale dei cattolici italiani in corso a Taranto “Il Pianeta che speriamo.
Ambiente, lavoro, futuro.
#tuttoèconnesso”. La parola passa a chi da anni cerca di sensibilizzare le nuove generazioni ad un nuovo sguardo sulla politica e il bene comune: il gesuita padre Francesco Occhetta, docente alla Gregoriana, e suor Alessandra Smerilli, l’economista chiamata dal Papa a rivestire il ruolo di segretario ad interim del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale. Nella sessione dedicata al confronto istituzionale, la platea ascolterà Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico, Andrea Orlando, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo.
A chiudere sarà il videomessaggio di Paolo Gentiloni, commissario Europeo per gli Affari Economici. L’evento della Conferenza Episcopale Italiana ragionerà poi,a fine giornata, sul tema: “Il Pianeta che speriamo. La transizione è nelle nostre mani”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
LA DIRETTA:

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Programma di domenica:
LA MISSIONE. PROSPETTIVE, RESPONSABILITÀ, IMPEGNI
Ore 8.30 Restituzione dei lavori, coordina Marco Tarquinio, direttore di Avvenire
Interviene suor Alessandra Smerilli, segretario ad interim del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale, membro del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali
Prosecuzioni e impegni a cura di mons. Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, presidente del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Programma di domenica:
LA MISSIONE. PROSPETTIVE, RESPONSABILITÀ, IMPEGNI
Ore 8.30 Restituzione dei lavori, coordina Marco Tarquinio, direttore di Avvenire
Interviene suor Alessandra Smerilli, segretario ad interim del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale, membro del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali
Prosecuzioni e impegni a cura di mons. Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, presidente del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: computer prevede effetto varianti sui monoclonali
Studio UniTrieste. Può aiutare a progettare anticorpi più forti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
21 ottobre 2021
14:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Prevedere gli effetti delle varianti di Sars-CoV-2 sull’efficacia terapeutica di due anticorpi monoclonali, bamlanivimab e etesevimab, autorizzati dallo scorso febbraio per il trattamento di Covid-19 da lieve a moderato, sia negli Stati Uniti, sia in Europa, attraverso il computer e suoi algoritmi.
Questo l’obiettivo dello studio realizzato da gruppo di ricercatori dell’Università di Trieste, e pubblicato sulla rivista Scientific Reports (Springer Nature), che potrà avere importanti applicazioni nella previsione dell’efficacia di vaccini e terapie.
Lo ha reso noto l’Università di Trieste, sottolineando che “i risultati ottenuti dal team di ricerca Molecular Biology and Nanotechnology Laboratory hanno già suscitato l’interesse degli scienziati impegnati nella lotta al Covid”.
“La novità rispetto ai precedenti studi eseguiti dal nostro team sulle varianti di Sars-Cov-2 – ha spiegato Erik Laurini, co-fondatore del gruppo triestino – è che invece di guardare l’effetto di mutanti sull’interazione con la proteina umana che il virus sfrutta per entrare nelle nostre cellule, siamo andati a valutare il ruolo della diversità genetica virale sull’efficacia di uno degli attuali trattamenti terapeutici.Prevedere in tempi rapidi se una nuova mutazione può compromettere l’efficacia di un agente antivirale – ha aggiunto – sarà fondamentale per combattere definitivamente il Covid”.
In particolare, la metodologia applicata ha permesso di prevedere a livello molecolare gli effetti negativi sull’attività di questi agenti terapeutici di sostituzioni nelle posizioni 452 e 484 di Sars-Cov-2, mutazioni presenti nella ben nota variante Delta.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: offerte di lavoro per ‘no Pass’, l’ultima frontiera Telegram
Chat come mini agenzie di collocamento ‘negazioniste’. si cercano perfino badanti prive di certificato
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
21 ottobre 2021
13:43
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Offerte e ricerca di lavoro per chi è senza vaccino e contrario al Green pass: è l’ultima frontiera dei ‘no Pass’ su Telegram, dove stanno proliferando chat che funzionano come bacheche virtuali in cui si offre e si ricerca lavoro solo tra chi non è in possesso, o comunque è contrario, al certificato verde.
Lo riporta la Gazzetta di Modena.
Gruppi simili, come delle mini agenzie di collocamento ‘negazioniste’, sono nati in tutta Italia e se ne trovano diverse anche in Emilia-Romagna, con iscritti anche oltre quota duemila per chat.
Si cercano, ad esempio, colf referenziate, perfino badanti “non inoculate”. C’è chi è disposto a perdere il posto fisso: “Sto continuando a lottare nella mia azienda ma da domattina quando mi presenterò mi sa che non mi faranno andare sul mio posto di lavoro, in quanto ieri già volevano sapere se avessi il Green pass”, si legge in alcuni commenti. C’è anche un gruppo che si chiama ‘Collocamento no-green pass’.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei torna in Italia con lo smartphone nova 9
Punta ancora su Android senza Google e su quattro fotocamere
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
17:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei Consumer Business Group ritorna in Italia con un nuovo smartphone, con a bordo ancora il sistema operativo Android, invece del più recente HarmonyOS.
Huawei nova 9 debutta con una serie di nuove tecnologie per il sistema di quattro fotocamere con sensore principale da 50 megapixel, tra cui il RYYB colour filter array (CFA) e l’XD Fusion Engine.
L’integrazione hardware-software della fotocamera permette di catturare immagini e video di qualità anche in situazioni di scarsa luminosità. Il display è curvo da 6,57 pollici e con frequenza di aggiornamento a 120 Hz.
Sotto la scocca è presente il processore Snapdragon 778G e c’è il supporto alla ricarica veloce a 66 W SuperCharge. Il chip è completato da un sistema di raffreddamento, che combina VC Liquid Cooling e grafene per una dissipazione del calore durante le attività più dispendiose di energia. Come detto, a far girare il telefonino è la versione personalizzata di Android, conosciuta come EMUI 11, ancora priva delle app di Google e di tutte quelle che utilizzano i servizi del colosso americano per funzionare (come Waze). Resta però la possibilità di scaricare nuove applicazioni da AppGallery, lo store proprietario, che con il tempo è diventato un’alternativa stabile al PlayStore.
Proprio di recente, AppGallery ha raggiunto 560 milioni di utenti attivi mensili, supportati da 5,1 milioni di sviluppatori e partner registrati. “Il lancio del nova 9 dimostra che siamo tornati nel mercato mobile. Lo smartphone è al centro del nostro ecosistema di prodotti e servizi – ha affermato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Consumer Business Group Italia – Solo in Italia contiamo 10 milioni di persone che utilizzano i nostri smartphone. Con nova 9, miriamo a mantenere costante questo percorso che dimostra come la nostra innovazione risponda ai desideri e alle esigenze delle persone”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump annuncia il lancio del suo social media ‘Truth’
Dovrebbe vedere la luce il prossimo mese. L’ex presidente Usa pronto alle prossime elezioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 ottobre 2021
17:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma social.
Si chiamerà ‘Truth’, verità.  In un comunicato si legge come il nuovo social, la cui proprietà sarà chiamata Trump Media and Tecnolgy Group (Tmtg), dovrebbe vedere la luce il prossimo mese.
“Ho creato Truth Social per combattere la tirannia di Big Tech”, afferma l’ex presidente Usa in un comunicato. “Viviamo in un mondo dove i talebani hanno una enorme presenza su Twitter, mentre ancora il vostro presidente preferito viene silenziato. Questo è inaccettabile!”, aggiunge Trump che per le affermazioni fatte prima e dopo il 6 gennaio, il giorno dell’assalto al Congresso americano, è stato temporaneamente bandito sia da Twitter che da Facebook. L’annuncio secondo alcuni osservatori rafforza l’ipotesi di una candidatura di Trump alle presidenziali Usa del 2024.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud lancia il suo primo razzo spaziale
Interamente prodotto nel Paese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 ottobre 2021
10:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud ha lanciato oggi il suo primo razzo spaziale nazionale a sviluppo interno, nell’ultimo tentativo di promuovere il suo programma ambizioso unendosi al ristretto club spaziale globale.

Il KSLV-II – noto anche come Nuri – è decollato dal Naro Space Center nel villaggio costiero meridionale di Goheung alle 17:00 locali (le 10:00 in Italia), con un’ora in ritardo sul programma, secondo quanto comunicato dal ministero della Scienza.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Smacco per gli Usa, fallito ultimo test missile ipersonico
Lo rivela il Pentagono, battuta d’arresto contro Cina e Russia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 ottobre 2021
01:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Smacco per gli Usa, che devono subire una battuta d’arresto nella corsa ai missili ipersonici rimanendo indietro rispetto a Cina e Russia.
Il Pentagono ha infatti ammesso il fallimento dell’ultimo test avvenuto in Alaska.

Il lancio è stato compromesso dal malfunzionamento del razzo usato per portare il missile oltre la velocità del suono. Nelle ultime settimane i test compiuti da Mosca e Pechino rispettivamente con i missili ipersonici chiamati Zircon di Mosca e Lunga Marcia si erano conclusi con un successo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook: comitato controllo esamina esenzione vip da regole
Per utenti alto profilo norme diverse, prepara raccomandazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 ottobre 2021
10:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consiglio di supervisione di Facebook ha avviato un esame interno sul sistema che esonererebbe gli ‘amici’ di alto profilo dalle regole della piattaforma.
E si impegna a mettere a punto raccomandazioni per cambiare e correggere il sistema vigente.
Secondo il consiglio di supervisione di Facebook, il social media non ha riportato, o lo ha fatto in modo incompleto, informazioni sul trattamento dei contenuti degli utenti vip, per i quali sono state usate regole diverse rispetto a quelle vigenti per tutti gli altri utenti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scansionare iride in cambio di soldi, ultima trovata Silicon Valley
Già 100mila utenti hanno accettato offerta società Worldcoin
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Offrire criptovaluta gratuita, quindi soldi gratis, in cambio della scansione della propria iride.
E’ l’idea, degna di una serie tv distopica, a cui sta lavorando la startup Worldcoin, dell’imprenditore della Silicon Valley Sam Altman, Ceo del gruppo della società di intelligenza artificiale OpenAI ed ex presidente dell’acceleratore di start-up Y Combinator, che ha co-fondato Worldcoin con lo studente di fisica teorica Alex Blania.
L’azienda afferma di aver già attratto 25 milioni di dollari di finanziamenti dagli investitori.
Worldcoin – come spiega la testata Usa Wired – promette di dare criptovaluta gratuita alle persone che verificano i propri account eseguendo una scansione dell’iride attraverso un oggetto a forma di bulbo oculare già distribuito in 12 paesi del mondo: 100.000 persone hanno già accettato. L’immagine dell’iride, una volta scansionata viene crittografata e diventa un codice univoco, mentre i dati originali – spiegano gli ideatori della società – vengono eliminati per proteggere la privacy degli utenti, insomma “non esiste un grande database di dati biometrici”. Successivamente, agli utenti viene data una quota gratuita della criptovaluta di Worldcoin. Obiettivo della start up, 1 miliardo di utenti entro il 2023. Scopo dell’operazione, dicono i promotori, è diffondere l’uso delle criptovalute e attrarre sviluppatori in grado di creare app sul sistema della società.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl fisco: online Faq Ag.Riscossione, più tempo per cartelle
Nuova opportunità per “Rottamazione-ter” e “Saldo e stralcio”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
11:36
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono state pubblicate sul sito di Agenzia delle entrate-Riscossione le risposte alle domande più frequenti (Faq) che forniscono alcuni chiarimenti sulle novità del decreto fiscale.
Il provvedimento prevede tempi più lunghi per il pagamento di cartelle notificate tra il primo settembre e il 31 dicembre 2021 e una nuova opportunità per i contribuenti che hanno perso il beneficio della “Rottamazione-ter” o del “Saldo e stralcio” per non aver rispettato i nuovi termini di pagamento delle rate 2020 che erano stati introdotti dal Decreto Sostegni bis.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ecco nel dettaglio i principali chiarimenti.
CINQUE MESI PER LE CARTELLE. Il decreto estende da 60 a 150 giorni (5 mesi) il termine per effettuare il pagamento delle cartelle di pagamento notificate dall’Agenzia della Riscossione nel periodo ricompreso tra il primo settembre e il 31 dicembre 2021. Pertanto, fino allo scadere del termine di 150 giorni dalla notifica non saranno dovuti interessi di mora e l’agente della riscossione non potrà dar corso all’attività di recupero.
ROTTAMAZIONE, NUOVA CHANCE. Il dl prevede la riammissione nei termini dei contribuenti decaduti dai provvedimenti di “Rottamazione-ter” e “Saldo e stralcio” a seguito del mancato pagamento delle rate previste nel 2020 che, in base alle disposizioni introdotte dal “Sostegni-bis”, andavano corrisposte entro il 31 luglio, 31 agosto, 30 settembre e 31 ottobre 2021.
Il provvedimento dunque dispone che tutte le rate di “Rottamazione-ter” e “Saldo e stralcio” del 2020, devono essere versate entro il 30 novembre. Entro la stessa data devono essere anche versate le rate della “Rottamazione-ter” e del “Saldo e stralcio” in scadenza nel 2021.
DILAZIONI, DECADENZA ESTESA. Per i piani di rateizzazione che erano in corso all’8 marzo 2020 (inizio del periodo di sospensione delle attività di riscossione conseguente all’emergenza Covid-19), è prevista l’estensione da 10 a 18 del numero di rate che, in caso di mancato pagamento, determinano la decadenza della dilazione (per i soggetti con residenza, sede legale o la sede operativa nei comuni della c.d. “zona rossa” la sospensione decorre dal 21 febbraio 2020).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter estende a tutti la funzione di chat audio Spaces
Rimosso il limite precedente, dirette aperte su iOS e Android
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A quasi un anno dal rilascio, in versione limitata, di Spaces, Twitter apre la funzionalità a tutti gli iscritti.
La possibilità di ospitare sessioni audio in diretta è supportata sia per chi usa iOS (iPhone e iPad) che qualsiasi dispositivo Android, con l’ultima versione di Twitter.
Il microblog aveva presentato Spaces nel novembre dello scorso anno, come tentativo di seguire il successo di Clubhouse con la propria versione di chat room incentrate sull’audio.
Al lancio, la capacità di ospitare uno ‘spazio’ era limitata agli utenti con 600 follower o più. L’annuncio delle ultime ore arriva comunque molto dopo quanto previsto, dato che la stessa Twitter si era prefissata un’apertura della funzione entro il mese di aprile.
Il social network ha aggiornato periodicamente Spaces, aggiungendo, ad esempio, la possibilità di nominare altri partecipanti come co-conduttori di una diretta, fino a 10 relatori. Ha inoltre aperto un fondo per i ‘creators’, chiamato Spark Program. I Ticketed Spaces mirano invece ad incrementare gli introiti per chi ospita le dirette, grazie al pagamento di biglietti speciali per gli ascoltatori. Il concorrente diretto, Clubhouse, è uscito dalla fase di beta, solo ad invito, a luglio 2021, anche se dopo un boom iniziale di download da parte dei possessori di dispositivi Android, l’app ha perso di fervore e, apparentemente, di interesse. Gli analisti adesso si chiedono se il lancio globale di Spaces sancirà la fine di Clubhouse o, di contro, una ripresa del primo esperimento del genere.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Oppo come Apple e Google, produrrà in casa i suoi processori
La carenza di chip spinge le aziende a produzione interna
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
16:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo rapporto di Nikkei Asia suggerisce che Oppo, il quarto produttore di smartphone al mondo, comincerà presto a produrre in casa i processori per i propri dispositivi.
I chip dovrebbero essere integrati all’interno dei telefoni top di gamma nel giro di un paio di anni.
Se il 2023 può sembrare un termine lontano, bisogna considerare che la tabella di marcia nell’ingegnerizzazione di hardware è solitamente avanti un biennio rispetto alla commercializzazione vera e propria. Stando alla fonte di Nikkei Asia, Oppo non sarà sola nell’implementazione di una catena di produzione casalinga.
Secondo quanto riferito, il gruppo utilizzerà la tecnologia a 3 nanometri di Tsmc, la più grande fabbrica indipendente di semiconduttori al mondo, adattandola alla sua catena di montaggio. Si parla già di alcuni ‘core’ personalizzati che potranno aiutare con la fotografia, la sicurezza e il machine learning. Utilizzando chip progettati su misura, come Apple, Google e Samsung, Oppo potrebbe esercitare un maggiore controllo sulla catena di fornitura e ridurre la dipendenza dai leader del settore Qualcomm e MediaTek, e i relativi problemi di approvvigionamento, che ne stanno caratterizzando l’operato nell’ultimo anno. Una volta implementati i processori proprietari, Oppo potrà montarli anche sui prodotti OnePlus e Realme, che dipendono dalla stessa politica di assemblaggio hardware.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter, ricerca interna svela algoritmo orientato a destra
Maggiore amplificazione su bacheche rispetto ai post di sinistra
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha comunicato i risultati di una ricerca interna, secondo cui, spesso, l’algoritmo che mostra i post agli iscritti, preferisce contenuti di destra rispetto a quelli di sinistra.
“Abbiamo analizzato milioni di tweet dal 1 aprile al 15 agosto 2020, da account gestiti da funzionari eletti in sette paesi: Canada, Francia, Germania, Giappone, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti” ha affermato il social network in un post sul blog.
“Gli analisti hanno usato questi dati per verificare quali tweet siano stati amplificati sul flusso di notizie, quando viene selezionato il feed tramite algoritmo rispetto a quello cronologico”.
Nel complesso, e soprattutto nei periodi pre-elettorali, i contenuti politici finiscono con l’avere una predominanza sugli altri e, di questi, ad essere stati mostrati più frequentemente sono stati quelli di destra. “In sei paesi su sette – tutti tranne la Germania – i tweet pubblicati da account della destra politica hanno ricevuto un’amplificazione algoritmica maggiore rispetto alla sinistra, se studiati come gruppo”. Tuttavia, Twitter non è certa di cosa abbia causato questo sbilanciamento. La società ha sottolineato che: “L’amplificazione algoritmica non è problematica in sé: tutti gli algoritmi finiscono con l’amplificare i contenuti a cui sono applicati. Diventa problematica se sorge un trattamento preferenziale in funzione di come l’algoritmo è costruito, rispetto alle interazioni che le persone hanno con esso”. A seguito della ricerca, Twitter ha affermato di voler coinvolgere ricercatori esterni, così che possano aiutarla a migliorare i sistemi alla base dell’organizzazione automatica dei contenuti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fico, inclusione digitale priorità per cittadinanza attiva
Lo dimostrano firme online per referendum, rispettare differenze
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Anche l’inclusione digitale è non solo la sfida del presente, ma anche una priorità assoluta per il Paese perché è il modo in cui poter esercitare una cittadinanza attiva.
Lo dimostra quanto accaduto con le raccolte di firme online per i referendum.
Le nuove tecnologie offrono infatti straordinarie potenzialità nei rapporti fra cittadini, istituzioni e amministrazioni”. Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico in un video messaggio all’inaugurazione di “4 Weeks 4 Inclusion”.
“Il rispetto e la valorizzazione delle differenze non sono solo un dovere etico, ma motore e moltiplicatore di sviluppo economico e sociale e una delle direttrici da seguire per uscire dalla crisi. Le buone pratiche che le aziende italiane stanno adottando sono la dimostrazione di come il mondo del lavoro sia un luogo fondamentale per avanzare nel cambiamento e valorizzare tutte le diversità e non discriminarle”, conclude.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vendevano farmaci online, 42 siti oscurati dai Nas
Venduta anche l’ivermectina, antiparassitario per il quale l’Ema, nel marzo 2021, ha raccomandato di non utilizzare il principio attivo per la prevenzione o il trattamento del covid al di fuori degli studi clinici
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
09:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 42 i siti, collocati su server esteri, oscurati dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute perché venivano pubblicizzati o offerti in vendita vari farmaci anche contro il covid 19.
Su 35 dei 42 siti veniva venduta anche l’ivermectina, antiparassitario utilizzato in campo veterinario e per il quale l’Ema, nel marzo 2021, ha raccomandato di non utilizzare il principio attivo per la prevenzione o il trattamento del covid al di fuori degli studi clinici.
Con questa operazione salgono a 283 i siti oscurati dai Nas nel 2021, di cui 244 legati all’emergenza Covid.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Tinder nuove funzioni di sicurezza contro le molestie
In fase di test ridotto del 10% l’invio di messaggi molesti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
15:59
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tinder ha introdotto due nuove funzioni per prevenire le molestie sull’app.
Si tratta di ‘Questo messaggio ti infastidisce?’ e ‘Vuoi ripensarci?’.
Novità che si aggiungono alla lista di opzioni di sicurezza che Tinder ha lanciato negli ultimi anni e che mirano a fornire maggiore sicurezza agli iscritti.
‘Questo messaggio ti infastidisce?’ fornisce supporto ai membri quando viene rilevato un linguaggio molesto in un messaggio appena ricevuto. La funzione riconosce, sulla base di un’intelligenza artificiale con apprendimento autonomo e supportata dai feedback degli utenti, se è il caso di segnalare un testo considerato molesto. Quando un membro di Tinder risponde “sì” alla domanda “Questo messaggio ti infastidisce?”, avrà la possibilità di segnalare il comportamento della persona che lo ha contattato.
Secondo Tinder, i primi test hanno mostrato un aumento del 46% del numero di segnalazioni per messaggi inappropriati, con gli iscritti che si sentono più legittimati e supportati nel segnalare i comportamenti scorretti. ‘Vuoi ripensarci?’ agisce allo stesso modo, ma dal lato di chi sta inviando il messaggio. L’intelligenza artificiale interviene in modo proattivo per avvertire il mittente che il suo testo potrebbe risultare offensivo, chiedendogli di pensarci due volte prima di premere invio. ‘Vuoi ripensarci?’ avrebbe già ridotto il linguaggio inappropriato nei messaggi inviati per oltre il 10% di chi ha ricevuto la notifica. “Le parole sono potenti quanto le azioni e oggi vogliamo ribadire ulteriormente che nessun tipo di molestia avrà mai spazio su Tinder”, ha affermato Tracey Breeden, Head of Safety and Social Advocacy per Tinder e Match Group”. Per continuare a inviare e ricevere messaggi sulla piattaforma, gli utenti dovranno dare il consenso ai filtri. In assenza di ciò, si potrà continuare a fare Swipe e Match con gli altri ma senza poter gestire le chat dirette.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Social media, nel mondo 4,5 miliardi utenti
Ogni giorno 1 milione di iscritti in più, spicca la crescita di TikTok
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
14:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In ottobre il numero degli utenti a livello globale dei social media ha superato la quota di 4,5 miliardi di persone.
La crescita è rallentata negli ultimi tre mesi, ma il totale globale continua a crescere a un ritmo di 1 milione di nuovi utenti al giorno.
Tra le diverse piattaforme spicca la crescita di TikTok. Sono i dati contenuti nrl rapporto Digital 2021 October Global Statshot di DataReportal, pubblicato in collaborazione con We Are Social e Hootsuite. Secondo l’analisi nell’ultimo anno, quello della pandemia, sono 400 milioni gli utenti che si sono uniti ai social (+9,9%).
Per avere un’idea del fenomeno, basti pensare che la popolazione mondiale al momento è di 7,89 miliardi – spiega il rapporto – ed è cresciuta di 80 milioni di persone nell’ultimo anno.
Secondo i trend attuali, entro la prima metà del 2022 il 60% della popolazione mondiale avrà un account social. Tra le varie piattaforme spicca la crescita di TikTok, che è da poco entrata nel club dei social media con più di 1 miliardo di utenti, impiegando soli cinque anni per questa scalata. A confermare la crescita, le previsioni nei giorni scorsi della società di analisi Talkwaker che ha spiegato come la piattaforma cinese è destinata a diventare leader dei social media nel 2022. Una curiosità: Snapchat, che ha avuto un calo a Wall Street per i risultati deludenti della trimestrale, va forte invece in India con quasi 116 milioni di utenti, cioè il 21% dell’utenza mondiale di questo social.
Con l’aumento degli utenti, dice il rapporto, cresce per i social anche la platea di persone a cui mostrare propri spazi pubblicitari: 825 milioni di utenti over 18 per TikTok e 3 miliardi di utenti per Facebook, nel caso del social di Zuckerberg è quasi metà della popolazione mondiale. E il costo della pubblicità è cresciuto del 33% rispetto all’anno scorso. Dalla ricerca emergono anche i dati relativi all’uso di internet e dei dispositivi. Più di due terzi della popolazione mondiale usa uno smartphone, con un incremento dell’1,9% anno su anno si è arrivati a 5,29 miliardi di persone a ottobre 2021. In generale, le persone che accedono a internet sono 4,88 miliardi, cioè il 62% della popolazione mondiale, solo in Cina sono un miliardo.
Rispetto alle rilevazioni dello scorso anno sono 220 milioni in più (+4,8%), di cui 70 milioni in Cina (+7,5%) ma, spiegano gli autori del rapporto con il Covid-19 che continua a ostacolare la ricerca, le cifre reali potrebbero essere notevolmente più alte. Infine, tra le app più redditizie del terzo trimestre del 2021 ci sono Disney+, YouTube e Tinder, mentre le più scaricate sono le Vpn. Si è registrato anche un crescente interesse per i podcast: un utente su cinque di età compresa tra i 16 e 64 anni ne ascolta uno a settimana, con una prevalenza tra le giovani donne.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spazio: Francia, lanciato razzo Ariane con due satelliti
Uno è militare e di ultima generazione
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
KOUROU
24 ottobre 2021
06:09
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ decollato da Kourou, nella Guyana francese, il razzo francese Ariane 5 dotato di due satelliti per le telecomunicazioni, di cui uno di ultima generazione per uso militare.
Il lancio era stato rinviato nei giorni scorsi per ulteriori controlli.

Il razzo è partito alle 11:10 ora locale (3:10 ora italiana, dopo il rinvio di venerdì. Il conto alla rovescia è stato interrotto alle 21:56 ora locale, cinque minuti prima del miglior tempo della finestra di tiro, ma è finalmente ripreso alle 23:03. La missione è stata completata con successo 38 minuti e 41 secondi dopo il lancio.
Il razzo trasporta due satelliti, il SES-17, gestito dal gruppo lussemburghese SES, e Syracuse 4A, un satellite militare per telecomunicazioni sviluppato per il Ministero delle Forze Armate francese.
Comandato dalla Direzione generale degli armamenti (DGA), Syracuse 4A avrà lo scopo di consentire alle forze armate francesi di rimanere permanentemente collegate con tutte le forze sul terreno. SES-17 fornirà copertura nelle Americhe, nell’Oceano Atlantico e nei Caraibi, in particolare per rivoluzionare la connettività in volo per gli utenti di aeromobili, soddisfare la forte domanda di trasmissione dati nei settori del trasporto marittimo e accelerare le iniziative di inclusione digitale.
“Syracuse 4A è progettato per resistere agli attacchi militari da terra e nello spazio, nonché alle interferenze”, ha detto all’AFP il colonnello Stéphane Spet, portavoce dell’Air Force e dell’Air Force.

Politica tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Mondo Politico completo ed aggiornato! CLICCA E SEGUI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 303 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:34 DI DOMENICA 17 OTTOBRE 2021

ALLE 20:30 DI DOMENICA 24 OTTOBRE 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ballottaggi: domenica ha votato il 33,32%, crollo dell’affluenza -6%
Sono 5 milioni gli elettori chiamati in 65 Comuni, si sceglie il sindaco anche a Roma, Torino e Trieste.
17 ottobre 2021
23:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno riaperto alle 7 i seggi elettorali per i ballottaggi alle comunali.
Si voterà fino alle 15.
Subito dopo avverrà lo spoglio delle schede. Affluenza ancora in calo: alle 23 di ieri era al 33,32%, 6% in meno del primo turno. Si vota per scegliere il sindaco di 65 comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia. Occhi puntati su Roma e Torino. Coinvolti circa 5 milioni di elettori.
Alle 23, alla chiusura della prima giornata di ballottaggi, ha votato il 30,87% a Roma. Al primo turno l’affluenza alla stessa ora era stata del 36,82%, dunque il calo di affluenza nella capitale è stato di oltre 6 punti percentuali. A Latina ha votato in questa prima giornata al ballottaggio il 39,80%; era andato a votare il 46,06% due settimane fa.
Si è chiusa con un affluenza del 32,6% la prima giornata del ballottaggio per l’elezione del nuovo sindaco di Torino. Al primo turno era stata del 36,50%. “Una città che non va a votare è una città che rinuncia a lottare per il suo futuro. Questa non può essere Torino, dobbiamo combattere per ridare alla nostra città la voglia di credere che le cose possono cambiare”. Così, su Facebook, il candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra, Paolo Damilano, all’indomani del primo giorno di voto per il ballottaggio, che ha registrato un’affluenza del 32,61% nella rilevazione di ieri sera alle 23, alla chiusura dei seggi. “Non può essere il 40% dei torinesi a scegliere il sindaco – aggiunge – andiamo a votare, abbiamo tempo fino alle 15. Manca poco a cambiare le cose”.”
A Trieste su un totale di 184.489 elettori hanno votato in 57.902, pari al 31%; a San Vito al Tagliamento su un totale di 13.874 elettori hanno votato in 5.818, pari al 42%.
E’ del 32,83% la percentuale di elettori che, alle 23 di ieri, si sono recati alle urne nel primo giorno di voto del turno di ballottaggio per l’elezione del nuovo sindaco di Cosenza. In base ai dati diffusi dall’Ufficio Elettorale del Comune di Cosenza, infatti, su 57.158 aventi diritto al voto sono stati 18.763 i cittadini che hanno finora esercitato il loro diritto. In occasione del primo turno, alle 23 di domenica 3 ottobre, aveva votato, invece, il 47,97%, per un totale di 27.387 cittadini.
Un formale richiamo “ad applicare correttamente le norme in materia di trattamento dei dati personali degli elettori iscritti nelle liste di sezione” è stata inviata dal segretario comunale di Caserta, Salvatore Massi, ai presidenti di seggio impegnati nel ballottaggio per le elezioni amministrative, in cui si sfidano il candidato sindaco del Pd e centrosinistra Carlo Marino e il candidato di Lega e centrodestra Gianpiero Zinzi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La nota di Massi ha fatto seguito ad una segnalazione di alcuni rappresentanti di lista della coalizione di centrosinistra, che hanno lamentato alcune presunte irregolarità ai seggi commesse dai rappresentanti di lista del centrodestra che, col consenso di un presidente, avrebbero preso visione dell’elenco dei votanti per registrare chi ancora non era andato al voto. Nella nota Massi fa presente che non sono utilizzabili per rispetto della privacy e della tutela dei dati personali “i dati annotati nei seggi da scrutatori e rappresentanti di lista per lo svolgimento delle operazioni elettorali. Tali dati, se conosciuti, devono essere trattati con la massima riservatezza nel rispetto del principio costituzionale della libertà e della segretezza del voto, avuto anche riguardo alla circostanza che la partecipazione o meno ai referendum o ai ballottaggi può evidenziare di per sé anche un eventuale orientamento politico dell’elettore”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’appuntamento elettorale coinvolge circa 5 milioni di elettori e interessa anche 10 capoluoghi, tra cui Roma, Torino e Trieste. Si vota per eleggere il sindaco, inoltre, a Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza. Pur essendo entrato in vigore da ieri l’obbligo del Green pass, il possesso della certificazione verde non è richiesto per i componenti dei seggi normali (lo è invece per quelli ospedalieri e per la raccolta del voto domiciliare) ed i rappresentanti di lista accreditati, come indicato da un’apposita circolare del Viminale.
Il risultato di alcune di queste partite può avere ripercussioni a livello nazionale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riflettori puntati in particolare su Roma, con 2,3 milioni di elettori, di cui per ora ha votato uno su quattro (-4%). La scheda non è più il lenzuolo con 22 candidati: a conclusione di una campagna elettorale decisamente calda sono in corsa Roberto Gualtieri (27,03% al primo turno) del centrosinistra ed Enrico Michetti (30,14%) per il centrodestra. Nei tre municipi in cui Gualtieri aveva ottenuto i risultati migliori sono quelli in cui il calo dell’affluenza è stato più contenuto. Entrambi hanno votato in mattinata in zona Monteverde, rispettando il silenzio elettorale. Ha votato anche il primo degli esclusi due settimane fa, Carlo Calenda: “Con aria mesta ma ho fatto il mio dovere”, ha twittato il leader di Azione che alla vigilia ha dato il proprio endorsement a Gualtieri. Dopo aver tirato la volata per Michetti, la leader di Fdi, Giorgia Meloni, ha votato e ha invitato tutti a farlo “per assumersi la responsabilità di scegliere”, e a chi le domandava della manifestazione antifascista di ieri, organizzata dai sindacati, ha replicato: “Mica sono come il Pd che viola il silenzio elettorale”.
Poco dopo ha depositato la sua scheda anche il segretario dem, Enrico Letta: “Buon voto a tutti. Viva la democrazia”. Altro confronto di rilievo è quello di Torino fra Stefano Lo Russo, candidato del centrosinistra che al primo turno ha ottenuto il 43,86%, e Paolo Damilano, candidato di Torino Bellissima e del centrodestra che si è fermato al 38,9% due settimane fa, quando si registrò un record negativo di affluenza, al 48,08%: rispetto al primo turno per ora il calo è del 4%, con dati più marcati nelle periferie. “Non votare invece fa perdere un diritto: quello di lamentarsi”, ha scritto su Facebook il presidente della Liguria e cofondatore di Coraggio Italia Giovanni Toti: nella sua regione si vota a Savona, dove l’affluenza è sopra la media nazionale ma con un -7% rispetto al primo turno, quando il candidato del centrosinistra, Marco Russo, ha distanziato di 10 punti quello del centrodestra, Angelo Schirru. L’affluenza è in calo del 2% a Trieste, dove il candidato di centrodestra, Roberto Dipiazza, partiva in vantaggio su quello di centrosinistra, Francesco Russo (46,92% contro 31,65%), e il dato è simile a Varese (dove ha votato il 33%), città ’emblema’ della Lega che, con Matteo Bianchi, sfida il sindaco uscente Davide Galimberti, sostenuto da una coalizione Pd-M5s.
Si conta un -4% (con il 33% di affluenza) a Isernia, dove l’asse giallorosso sostiene Pietro Castrataro contro il sindaco Gabriele Melogli (centrodestra), e i dati sono simili a Latina dove il centrodestra schiera Vincenzo Zaccheo, già due volte sindaco della città, contro il primo cittadino, Damiano Coletta (centrosinistra). Si arriva al -9% a Benevento dove l’ex ministro Clemente Mastella, con una lista civica, cerca la vittoria solo sfiorata due settimane fa contro Luigi Diego Perifano (centrosinistra). Il trend è ancora più marcato (-10%) a Cosenza, dove i candidati, di centrodestra e centrosinistra, si chiamano entrambi Francesco Caruso, e a Caserta (-12%) per la sfida fra il sindaco uscente Carlo Marino (centrosinistra) e Gianpiero Zinzi (centrodestra).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass sfondano 100 milioni, attesa la prova rientro
E’ corsa ai tamponi: 1,8 milioni in 3 giorni. File nelle farmacie
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
08:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il D-Day di venerdì scorso, si attende la prova di ogg per il Green pass.
Intanto, le certificazioni verdi scaricate hanno superato quota 100 milioni, con un’accelerazione proprio a cavallo dell’entrata in vigore dell’obbligo per i lavoratori: 2,5 milioni i pass emessi tra giovedì e sabato.
Di questi, 1,8 milioni derivano da tamponi.
E la ‘macchina’ dei test sarà messa sotto stress in settimana, vista la grande richiesta e la loro breve validità (48 ore).
Già ieri code si sono formate in diverse farmacie. Al di là delle proteste ancora in atto, come al porto di Trieste, ci sono timori timori di un aumento delle defezioni, dopo il +23% di certificati di malattia registrato venerdì scorso rispetto a quello della settimana precedente.
La Cgia di Mestre stima in 2 milioni i lavoratori che potrebbero rimanere a casa perchè impossibilitati a fare il tampone. Il totale dei pass emessi dalla piattaforma nazionale è salito dunque a 100.595.790. Proprio venerdì il record (867.039, di cui 653.827 da tamponi). Impennata dei test, ma sono in crescita anche le prime somministrazioni di vaccino anti-Covid come segnalano dalla struttura del commissario all’emergenza, generale Francesco Figliuolo.
Il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, ha ipotizzato una possibile eliminazione del Green pass entro l’anno “se la campagna raggiunge il 90%”. Il consulente del ministro della Salute, Walter Ricciardi, ha aperto ad un’attenuazione dello stato di emergenza: “ci avviamo per lo meno a una situazione di sicurezza, anche se la pandemia non è finita”. Attualmente la copertura vaccinale riguarda 43.847.511 italiani che hanno concluso il ciclo. Si tratta del 74% della popolazione complessiva, l’81,2% della platea vaccinabile, quella degli over 12.
Si vedrà nei prossimi giorni se il fastidio di dover fare un tampone ogni due giorni porterà ad un’erosione dello zoccolo duro dei ‘no vax’: sono ancora 2,8 milioni a non aver ricevuto neanche una dose di vaccino. Mentre sono salite a 581.132 le terze dosi. I dati delle ultime 24 ore confermano che attualmente la pandemia è sotto controllo: i nuovi positivi sono stati 2.437 e le vittime 24; il tasso di positività rimane stabile allo 0,6%, mentre continuano a calare i pazienti in terapia intensiva per il Coronavirus: sono 349, con una riduzione di tre unità rispetto al giorno precedente. Mentre aumentano di 16 le persone ricoverate nei reparti ordinari: sono 2.386. In vista della ripresa è corsa ai tamponi, dunque, con le farmacie affollate nel giorno festivo ed anche qualche criticità.
A Torino, nel quartiere di San Salvario è dovuta intervenire una pattuglia della polizia per controllare la lunga coda che si era creata davanti ad una farmacia. Il serpentone di persone, fino a un centinaio, ha creato qualche disagio anche alla viabilità. “Stiamo lavorando senza sosta da stamattina – fanno sapere dall’esercizio commerciale – avevamo un certo numero di prenotazioni”, ma molti di più si sono presentati sapendo dell’accesso libero. Nel pomeriggio lunghe code davanti alle farmacie – fino a 400 persone in attesa per quelle che offrono pacchetti scontati per i test – si sono viste anche a Bolzano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Stretta su monopattini, sigarette e smartphone al volante
Carica di emendamenti al decreto legge Infrastrutture all’esame della Camera
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
08:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dall’addio alle botticelle – romane e non – al divieto di fumo alla guida, dalla riproposizione del bonus taxi, decisamente allargato rispetto alla versione del 2020, all’estensione temporale del foglio rosa da 6 a 12 mesi.
Sono molti i temi oggetto degli emendamenti segnalati dai partiti per integrare il decreto infrastrutture all’esame della Camera.
C’è chi nella Lega propone ad esempio di alzare il limite di velocità in autostrada a 150 chilometri orari (se a tre corsie e dotata di specifiche apparecchiature di calcolo della velocità) e chi, praticamente tra tutte le forze politiche, punta invece ad una stretta sui monopattini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: Roma; oggi ha votato il 30,87%
Affluenza in calo di oltre 6 punti percentuali
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
23:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alle ore 23, alla chiusura della prima giornata di ballottaggi, ha votato il 30,87% a Roma.
Al primo turno l’affluenza alla stessa ora era stata del 36,82%, dunque il calo di affluenza nella capitale è stato di oltre 6 punti percentuali.
A Latina ha votato in questa prima giornata al ballottaggio il 39,80%; era andato a votare il 46,06% due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: oggi ha votato il 33,32%, -6%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Crollo affluenza rispetto a due settimane fa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
23:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ del 33,32% l’affluenza alle urne rilevata alle 23 per il turno di ballottaggio nei 63 Comuni centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia).
Al primo turno alla stessa ora aveva votato il 39,86%.
Dunque l’affluenza in questa prima giornata di ballottaggi segnala un calo di oltre 6 punti percentuali rispetto all’affluenza alla chiusura della prima giornata di voto al primo turno, due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: aperti alle 7 i seggi, si vota fino alle 15
In 65 comuni, subito dopo lo spoglio delle schede
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
07:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno riaperto alle 7 di stamane i seggi per i ballottaggi alle Comunali; si voterà fino alle ore 15.
Subito dopo lo spoglio delle schede.
Si vota per scegliere il sindaco di 65 Comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia: Roma, Torino, Trieste, Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza. Coinvolti circa 5 milioni di elettori. La scheda è divisa in quattro parti verticali in cui sono stampati, secondo l’ordine di sorteggio, da sinistra a destra, due spazi con i nominativi dei candidati a sindaco ammessi al ballottaggio ed in basso, in base al rispettivo ordine di sorteggio, da sinistra a destra e dall’alto verso il basso, in righe orizzontali di quattro, i contrassegni delle liste ad essi collegate. L’elettore può esprimere il proprio voto tracciando con la matita copiativa un segno su uno dei due rettangoli contenente il nominativo del candidato a sindaco prescelto ammesso al ballottaggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: affluenza, a Trieste 31%, a San Vito T. 42%
Rilevazione alle 23 di ieri
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
18 ottobre 2021
08:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Servizio elettorale della Regione ha comunicato le percentuali di affluenza rilevate alle ore 23.00 per i ballottaggi delle elezioni comunali.

A Trieste su un totale di 184.489 elettori hanno votato in 57.902, pari al 31 per cento; a San Vito al Tagliamento su un totale di 13.874 elettori hanno votato in 5.818, pari al 42 per cento.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra da 23 miliardi, ok del Cdm a Dpb. Taglio delle tasse da 8 miliardi, braccio di ferro sulle pensioni
Pensioni, riforma degli ammortizzatori sociali, revisione dei bonus e dei criteri del reddito di cittadinanza, le modalità del taglio del cuneo fiscale, sono i temi principali che dividono le delegazioni al governo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una legge di bilancio da 23 miliardi, un terzo dei quali – circa 8 miliardi – destinati al taglio delle tasse.
La prima manovra di Mario Draghi prende forma, con l’invio a Bruxelles del Documento programmatico di bilancio (Dpb).
Il testo che definisce la cornice della manovra arriva sul tavolo del Consiglio dei ministri all’indomani dello spoglio dei ballottaggi, in un clima teso per i partiti della maggioranza. E segna l’inizio di una settimana di trattative per definire i contenuti della legge di bilancio. Pensioni, riforma degli ammortizzatori sociali, revisione dei bonus e dei criteri del reddito di cittadinanza, le modalità del taglio del cuneo fiscale, sono i temi principali che dividono le delegazioni al governo. E la Lega già mette a verbale la sua “riserva politica” sulla proposta del ministro Daniele Franco di un’uscita da quota 100 in due step, con quota 102 nel 2022 e quota 104 nel 2023.
Draghi si prepara a varare, la prossima settimana, una legge di bilancio che a Palazzo Chigi annunciano come “molto ampia e incisiva”, che guardi all’orizzonte dei prossimi tre anni, nell’intreccio con il Piano nazionale di ripresa e resilienza per una spinta incisiva alla crescita.
“Vengono previsti interventi in materia pensionistica, per assicurare un graduale ed equilibrato passaggio verso il regime ordinario”, si legge nel comunicato stampa del Consiglio dei ministri. La manovra di bilancio “ha l’obiettivo di sostenere l’economia nella fase di uscita dalla pandemia e rafforzare il tasso di crescita nel medio termine. Si mira inoltre a ridurre il carico fiscale per famiglie e imprese”, ribadisce il governo dopo il Cdm. “Viene aumentata la dotazione del Fondo di Finanziamento ordinario per l’Università e del Fondo Italiano per la Scienza e viene creato un nuovo fondo per la ricerca applicata. Le borse di studio per gli specializzandi in medicina vengono portate in via permanente a 12.000 l’anno”. Con la manovra “viene disposta la proroga fino a giugno dei contratti a tempo determinato stipulati dagli insegnanti durante l’emergenza Covid-19”, si legge nel comunicato finale del Cdm.
“Sulle pensioni ci sono diverse ipotesi in ballo, ma questa sera nessuna decisone su quota 100 è stata presa, così come chiesto dai ministri della Lega – ha detto il ministro Giancarlo Giorgetti al termine del Cdm -. Nei prossimi giorni si decideranno modalità e tempi delle modifiche del sistema pensionistico. Escludo qualsiasi ritorno alla legge Fornero”. Il leader della Lega Matteo Salvini: “Lavori in corso su reddito di cittadinanza e pensioni, la Lega è impegnata per tutelare i lavoratori precoci e quelli delle piccole e medie imprese del commercio e dell’artigianato. In più c’è soddisfazione per i 7 miliardi di taglio alle tasse e per la difesa dell’impianto delle pensioni: nessun ritorno alla Fornero”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In manovra ci sarà “il rinvio al 2023 della plastic tax e della sugar tax; il taglio dal 22% al 10% dell’Iva sugli assorbenti”. Con la manovra, poi, “il Fondo Sanitario Nazionale viene incrementato, rispetto al 2021, di 2 miliardi in ciascun anno fino al 2024. Nuove risorse sono destinate al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia COVID-19”. Poi ancora: “Il livello di spesa del Reddito di cittadinanza viene allineato a quello dell’anno 2021, introducendo correttivi alle modalità di corresponsione e rafforzando i controlli”, si legge nel comunicato al termine del Consiglio dei ministri che ha dato il via libera al Dpb.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Assorbenti meno cari e superbonus 110% solo per i condomini, ecco la manovra
Dagli ammortizzatori alle misure contro il caro bollette
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
12:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva la riduzione dell’iva sugli assorbenti, la cosiddetta ‘tampon tax’, e il superbonus 110% rimane per i condomini ed esclude le villette uni e pluri familiari.
Poi il taglio delle tasse sul lavoro, che farà arrivare più soldi nelle tasche degli italiani, e gli interventi per arginare il caro-bollette.
La manovra 2022 non ha ancora una forma definitiva ma la sostanza c’è anche se, per vederne tutti i dettagli, bisognerà aspettare il suo varo in Consiglio dei ministri tra qualche giorno.
Per ora il Cdm ha messo a punto il Documento programmatico di bilancio (Dpb) da inviare a Bruxelles, che contiene l’ossatura della prossima legge di bilancio da 23 miliardi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di seguito gli elementi principali.
TAMPON TAX. Dovrebbe anche vedere attuazione la richiesta, più volte inoltrata, di ridurre dal 22% al 10% l’Iva sugli assorbenti, la cosiddetta ‘tampon tax’. Inoltre diventerebbe strutturale il piano antiviolenza e sulla parità di genere, ivi compresa la premialità per la certificazione delle politiche di genere.
BONUS. Superbonus, ecobonus al 65% e sconti al 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici green verranno rinnovati. Il Superbonus però, misura molto richiesta, dovrebbe valere soltanto per i condomini. Sparisce – per ora – il bonus per il rifacimento delle facciate. Sarà il lavoro sulla manovra a definire tutti i dettagli. Rifinanziati invece i bonus Tv e decoder: fino a 100 euro per rottamare la vecchia tv, senza limiti Isee, e 30 euro per i decoder ma per chi ha un Isee sotto i 20mila.
TASSE. L’intervento per ridurre il cuneo fiscale è quello che raccoglie un consenso trasversale, e su cui praticamente tutti i partiti spingono. Per questo gli otto miliardi che il ministro Daniele Franco avrebbe messo sul tavolo sono considerati pochi, soprattutto da Forza Italia e Italia Viva che ne vorrebbero almeno dieci. L’obiettivo sarà comunque quello di favorire il ceto medio, soprattutto chi rientra nel terzo scaglione Irpef.
BOLLETTE. L’intervento è più urgente che mai, visto che i prezzi dell’energia non scenderanno per il momento, anzi, le oscillazioni potrebbero portare a ulteriori aumenti almeno fino alla fine dell’inverno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarà quindi uno stanziamento di un miliardo per il taglio delle bollette energetiche, e le risorse dovrebbero confluire in un apposito fondo che sarà creato con la manovra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PENSIONI. Punto molto sensibile per la Lega, che vuole mitigare l’impatto della fine di quota 100 ed evitare un brusco ritorno alla Fornero. In manovra potrebbe quindi essere introdotta nel 2022 ‘Quota 102’, cioè un meccanismo che consentirebbe di andare in pensione con 64 anni di età e 38 di contributi (ci rientrerebbero poco meno di 50mila persone), e nel 2023 ‘Quota 104′. Questo consentirebbe di ammorbidire lo scalone della Fornero, che costringerebbe ad aspettare i 67 anni per dire addio al lavoro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
REDDITO DI CITTADINANZA. La misura bandiera del Movimento 5 Stelle sarà riconfermata, ma passerà attraverso una revisione. Ci sarà con ogni probabilità un rafforzamento dei controlli preventivi e delle procedure per ottenerlo, e un meccanismo che incentiva a tornare sul mercato del lavoro. Nel caso di rifiuto di un’offerta, infatti, verrà decurtato l’assegno con un sistema simile a quello della Naspi. Per quanto riguarda i fondi, con la legge di Bilancio dovrebbe arrivare un finanziamento aggiuntivo da circa 1 miliardo per il 2022. In totale, tra stanziamento già previsto a regime e nuovi fondi, dovrebbero esserci a disposizione circa 8,8 miliardi, la stessa cifra di quest’anno, quando i fondi sono stati a più riprese aumentati per fare fronte al maggior tiraggio della misura causa pandemia.
AMMORTIZZATORI. La riforma degli aiuti per chi perde il lavoro è ancora in via di definizione, ma si lavora per dar loro un taglio universalistico. C’è ancora una settimana per definire tutto e superare, ad esempio, i dubbi della Lega sull’aumento delle contribuzioni da parte delle imprese più piccole. L’obiettivo è riformare ammortizzatori e politiche attive, con un percorso di formazione e reinserimento analogo per i percettori di Rdc, di Naspi o di altri ammortizzatori. Dovrebbero essere inoltre inseriti esoneri contributivi per lavoratori provenienti da imprese in crisi e rifinanziamento delle misure per l’autoimprenditorialità giovanile e femminile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FAMIGLIA. La manovra indirizzerà fondi anche alle famiglie, per intercettare i loro bisogni. Ad esempio, dovrebbe rendere strutturale il congedo di paternità di dieci giorni. E incentivare il lavoro femminile con una decontribuzione, in particolare per le donne che tornano al lavoro dopo la maternità. Inoltre, aumenteranno i fondi per la gratuità dei libri testo nella scuola dell’obbligo.
IMPRESE. Il Mise punta a rifinanziare il Fondo di garanzie per le Pmi, la Nuova Sabatini e i contratti di sviluppo e creare un fondo ad hoc per la transizione industriale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
SANITA’. Il Fondo Sanitario Nazionale viene incrementato, rispetto al 2021, di 2 miliardi in ciascun anno fino al 2024. Nuove risorse sono destinate al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia COVID-19.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Voci sgombero Trieste, portuali liberano postazione al varco
‘Per garantire accesso scalo’. Presidio avanza lungo strada
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
18 ottobre 2021
08:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Circolano voci di un possibile e imminente sgombero forzato tra i manifestanti ‘No Green pass’ in presidio da venerdì mattina davanti al varco 4 del Porto di Trieste.
Poco dopo le 7 i manifestanti hanno formato un capannello nei pressi dei tornelli.
Successivamente i portuali con alcuni volontari hanno liberato la postazione davanti al varco da dove in questi giorni hanno tenuto conferenze stampa e servito cibo e bevande. I manifestanti si sono spostati un po’ più avanti sulla strada, per garantire, come è stato ribadito al megafono, l’accesso al porto “come abbiamo sempre fatto”.
A pochi minuti dall’alba chi ha passato la notte al sit in stava smontando le tende e raccogliendo da terra i sacchi a pelo. Pochi i lavoratori portuali presenti, più numerosi i sostenitori. Poco prima delle 7 alcuni veicoli sono riusciti a fare accesso allo scalo attraverso il varco senza difficoltà.
Tra i manifestanti qualcuno in pettorina avvisa gli altri di “mantenere la sinistra” per consentire il passaggio dei mezzi.
Alle 7 al presidio è arrivato anche Stefano Puzzer, il portavoce dimissionario del Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: cominciato sgombero a Porto Trieste
Polizia con idranti su manifestanti seduti a terra
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
18 ottobre 2021
09:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciato lo sgombero dei manifestanti che stazionano davanti al Varco 4 di Trieste.

Alcuni mezzi della polizia sono giunti al presidio davanti al Varco 4 dall’interno del Porto.
I manifestanti li attendevano seduti dall’altro lato del Varco lungo la strada seduti a terra intonando “La gente come noi non molla mai” e “Libertà”. I poliziotti sono scesi dai mezzi in tenuta antisommossa, un funzionario li ha più volte invitati a disperdersi “in nome della legge” poi sono stati azionati gli idranti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciato lo sgombero dei manifestanti che stazionano davanti al Varco 4 di Trieste.

Alcuni mezzi della polizia sono giunti al presidio davanti al Varco 4 dall’interno del Porto.
I manifestanti li attendevano seduti dall’altro lato del Varco lungo la strada seduti a terra intonando “La gente come noi non molla mai” e “Libertà”. I poliziotti sono scesi dai mezzi in tenuta antisommossa, un funzionario li ha più volte invitati a disperdersi “in nome della legge” poi sono stati azionati gli idranti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Clima: premio Earthshot, Italia vince due categorie su 5
Iniziativa del principe William, premiate Milano e società Enapter
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
10:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia si è aggiudicata ieri sera due categorie su cinque della prima edizione dell’Earthshot Prize, un’iniziativa voluta dal principe William per premiare ogni anno le migliori soluzioni alla crisi climatica.
Lo riporta la Bbc.  Finanziato dallo stesso primogenito di Carlo e Diana insieme alla Royal Foundation, il premio assegna un milione di sterline (1,17 milioni di euro) a ciascuna delle cinque categorie (‘Proteggi e ripristina la natura’, ‘Pulisci l’aria’, ‘Rianima gli oceani’, ‘Costruisci un mondo senza rifiuti’ e ‘Ripristina il nostro clima’).
I fondi contribuiranno allo sviluppo dei progetti scelti.
L’Italia è salita sul podio di ‘Costruisci un mondo senza rifiuti’ con la città di Milano e di ‘Ripristina il nostro clima’ con la società Enapter, che la sua sede principale a Crespina Lorenzana (Pisa).
Co-fondata da Vaitea Cowan, la Enapter produce generatori di idrogeno modulari ad alta efficienza, una “tecnologia verde” – si legge sul sito web dell’Earthshot Prize – che “potrebbe cambiare il modo in cui alimentiamo il nostro mondo”. Il Comune di Milano è stato premiato per i suoi hub di quartiere creati per contrastare lo spreco di cibo e per dare allo stesso tempo sostegno alle persone in difficoltà.
“Milano è la prima grande città ad applicare una politica contro lo spreco alimentare a livello cittadino che comprenda enti pubblici, banche alimentari, enti di beneficenza, Ong, università e imprese private. E sta funzionando – recita la motivazione del premio -. Oggi la città ha tre Food Waste Hub, ognuno dei quali recupera circa 130 tonnellate di cibo all’anno o 350 kg al giorno, equivalenti a circa 260.000 pasti”.
Il Costa Rica ha vinto il premio nella categoria ‘Proteggi e ripristina la natura’, la società indiana Takachar si è aggiudicata il premio ‘Pulisci l’aria’ e al progetto Coral Vita (Bahamas) per la rigenerazione delle barriere coralline è andato il premio nella categoria ‘Rianima gli oceani’.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Trieste; prosegue la protesta in città
Sabato previsto incontro con ministro Patuanelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
11:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la protesta no Green pass a Trieste.
Ieri sera parte dei manifestanti presenti in piazza Unità si è trasferita nel Porto vecchio per continuare il presidio, in accordo con le autorità.
Altri invece sono rimasti nella piazza, dove hanno passato la notte. Sono circa duecento i manifestanti che stazionano in queste ore in piazza Unità d’Italia. La situazione è tranquilla con poliziotti che presidiano la Prefettura e carabinieri che invece vigilano sul palazzo della Regione. Alcuni manifestanti che hanno dormito a terra hanno portato sacchi a pelo e sedie da campeggio. Questa mattina hanno scandito più volte lo slogan “Pane lavoro libertà”.
Sabato è prevista a Trieste la presenza del ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, il quale, come è stato riferito dalla protesta, dovrebbe incontrare una delegazione di manifestanti. L’obiettivo, come più volte ripetuto, è chiedere al Governo l’abolizione del Green pass. Nel frattempo, ha annunciato la piazza, si continuerà a protestare. Ieri pomeriggio un gruppo di manifestanti aveva tentato di proseguire il presidio davanti al varco 4 del Porto, sgomberato al mattino dalle forze dell’ordine. Ne erano seguiti degli scontri con le forze dell’ordine continuati fino a sera. Più volte anche da piazza Unità si erano levate alcune richieste di presidiare nuovamente lo scalo, punto della città che rimane sotto osservazione anche in attesa di capire le intenzioni dei manifestanti.
La giornata di ieri – Alle 7 del mattino al varco 4 di Trieste arriva il leader (dimissionario) della protesta, Stefano Puzzer. Assieme agli altri lavoratori portuali libera la postazione, vicino ai tornelli, da cui da venerdì scorso sono stati scanditi i tempi e i modi della protesta ‘No Green Pass’ obbligatorio sul posto di lavoro. Poco dopo, dal porto escono i blindati della Polizia. I manifestanti li aspettano seduti a terra, perché – cantano in coro – “la gente come noi non molla mai”. Puzzer è seduto abbracciato “ai fratelli” portuali. Davanti a lui e ai manifestanti – donne e uomini di ogni età – c’è la polizia in tenuta antisommossa che chiede lo sgombero dell’area antistante il porto. La resistenza contro il Green pass continua, vengono azionati gli idranti una prima volta. Durante la mattinata avverrà numerose altre volte. Ci sono momenti di tensione tra forze dell’ordine e manifestanti. A passo lento la Polizia, dopo aver aggirato il primo blocco di portuali, guadagna terreno. Infine vengono sparati lacrimogeni. E’ quasi ora di pranzo. C’è un fuggi fuggi generale, panico, dolore agli occhi. La polizia segue la folla che si allontana verso la strada principale, poi si ferma incerta. Finché in testa al corteo non arriva il leader, Puzzer. Si va verso piazza Unità: “vediamo se hanno il coraggio di caricarci anche là”, dice il portuale. Il corteo, pacifico, percorre le strade della città per poi tornare di nuovo in piazza. Si chiede di stare seduti e tranquilli, perché non si ripetano le cariche. Il bilancio dei disordini del mattino al Porto, secondo la Questura, è di cinque persone denunciate, tre poliziotti feriti non in modo grave. Nel pomeriggio la protesta continua. Alcuni manifestanti prendeno di mira i giornalisti, durante due dirette con Rainews 24 e l’emittente locale Tele4. Volano insulti, “venduti”, “vergogna”, poi alcune telecamere vengono allontanate dalla piazza. Puzzer continua nel suo ruolo di mediatore. Sale in Prefettura, chiede un incontro con il Governo nell’arco di due-tre giorni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma al porto continuano le cariche delle forze dell’ordine. “Noi qui siamo oltre 5 mila – dice Puzzer – al porto 150 persone. Non li abbandoniamo, li faremo venire in piazza”. I contestatari hanno chiesto un incontro con il Governo ed è quello l’obiettivo che si vuole raggiungere continuando a presidiare la piazza. Per la Questura sono circa 3000 i presenti. In zona Campi Elisi, vicino al porto per tutto il pomeriggio è guerriglia, cassonetti trascinati in strada, lancio di oggetti e ancora cariche. Sempre nel pomeriggio un boato si avverte proprio in quella zona, qualcuno pensa a un fumogeno, altri addirittura a una bomba carta, fumo bianco sale dalla strada. Mentre in centro si festeggia l’elezione del sindaco, Roberto Dipiazza, in vari punti della città risuonano echi di sirene. Lontano dal frastuono, però, la situazione fa riflettere. La manifestazione dei portuali contro l’obbligatorietà del Green pass sul posto di lavoro ha sancito per Trieste il titolo di capitale della protesta no vax o, più in generale, no Green pass. E’ soltanto una ufficializzazione: nelle ultime settimane aveva già preso corpo in città un tenace schieramento di protesta – che a Trieste in particolare, trova terreno fertile anche in mai sopite spinte indipendentiste – e che ha esibito la sua forza in varie manifestazioni fino all’ultima protesta con 15mila persone. Stefano Puzzer, ha saputo cavalcare questo malumore ma i No Green pass stavano per scippargliela dalle mani – per numero di partecipanti e e per capacità mediatica – Lui ha mostrato grande abilità nel mollare i portuali dimettendosi e nel mettersi alla testa dei manifestanti. E da Trieste, dopo aver occupato piazza Unità d’Italia, invitare tutti gli italiani che sono contro il Green pass, a venire in città e a far sentire la loro voce.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ambulanze non sanificate e appalti truccati, sequestrata cooperativa First Aid One Italia
Incastrati da videocamere, in 9 giorni trasportati 86 pazienti e una sola sanificazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PAVIA
18 ottobre 2021
14:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una cooperativa operante nel settore dei trasporti sanitari, la First Aid One Italia, con sede legale a Pesaro e sede operativa a Bollate (Milano) affidataria di appalti pubblici per il servizio ambulanze in tutta Italia è stata posta sotto sequestro dalla Gdf di Pavia, nell’ambito di indagini per i reati di caporalato e appalti truccati per un valore complessivo di circa 11 milioni di euro.
Il provvedimento, spiega la Gdf, rappresenta la naturale prosecuzione di un’indagine che, già nel marzo scorso aveva portato all’arresto di 4 persone, tra le quali anche l’allora direttore generale di Asst Pavia, nonché a perquisizioni e sequestri di apparati informatici in diverse aree geografiche del Paese (Lombardia, Marche, Lazio e Sicilia), per i reati di turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture”.
Le indagini hanno portato al sequestro di beni per un importo di circa 200 mila euro, tra cui disponibilità finanziarie, fabbricati, terreni ed autoveicoli.
“La cooperativa – scrive la Gdf – agiva tramite prestanomi, al fine di occultare la costante presenza ed effettiva direzione aziendale da parte di uno degli indagati già condannato in via definitiva nel 2017 per turbata libertà degli incanti, ed aveva escogitato un metodo infallibile per aggiudicarsi tutti gli appalti a cui partecipava: proporre prezzi talmente bassi che talvolta superavano il limite della anti-economicità e assicurare, solo formalmente, una folta flotta di mezzi.
Peccato però che i bassi prezzi erano ottenuti dallo sfruttamento dei lavoratori e dal numero dei mezzi impiegati che era sensibilmente inferiore a quello previsto da contratto.
Naturalmente, l’esiguo numero di mezzi sanitari presenti sul territorio comprometteva l’efficienza dei soccorsi a disposizione della collettività”.
“Inevitabili i disservizi conseguenti. Infatti, già dai primi mesi di operato, la qualità del servizio richiesto dall’appalto era molto al di sotto di quanto pattuito, creando numerose e continue inefficienze unite a sensibili ritardi e mancate prestazioni sanitarie, spesso confermate anche dalle segnalazioni pervenute dai pazienti trasportati e dai medici in servizio presso i presidi ospedalieri”.
Gli appalti venivano ottenuti anche a scapito della sicurezza dei trasportati in ambulanza: così, secondo la Gdf, la cooperativa First Aid One, si aggiudicava appalti in tutta Italia “con conseguenti gravi disservizi”. Dalle videoriprese effettuate in alcune ambulanze, è risultato che venivano raramente eseguite le sanificazioni prescritte dopo il trasporto di ogni paziente soprattutto in tempo di pandemia: “in una delle ambulanze monitorate, in 20 giorni di lavoro con trasporto di 92 pazienti è stata sanificata solo in 4 occasioni mentre un’altra, in 9 giorni di servizio ed 86 pazienti trasportati, è stata sanificata un’unica volta”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli resta in convalescenza, non sarà alla plenaria Pe
Portavoce: ‘Impossibilitato a viaggiare per alcune linee febbre’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 ottobre 2021
12:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, non parteciperà fisicamente alla plenaria di oggi perché impossibilitato a viaggiare a causa di alcune linee di febbre che si sono manifestate nel week end. Sassoli presiederà da remoto le riunioni del Bureau e della CoP”.
Lo annuncia il suo portavoce, Roberto Cuillo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Istat, 3,5 milioni di lavoratori irregolari nel 2019
In calo dell’1,6% rispetto all’anno precedente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2019 le unità di lavoro irregolari erano 3 milioni 586 mila , in calo di oltre 57mila rispetto all’anno precedente (-1,6%).
Lo rileva l’Istat nello studio sull’economia non osservata.
Il valore della sotto-dichiarazione e del lavoro irregolare nel 2019 è pari a 167 miliardi.
Nel 2019 l’economia ‘non osservata’ vale 203 miliardi di euro, pari all’11,3% del Pil. Rispetto al 2018 si riduce di oltre 5 miliardi (-2,6%) confermando la tendenza in atto dal 2014. Lo rileva ancora l’Istat sottolineando che la componente dell’economia sommersa ammonta a poco più di 183 miliardi di euro, mentre quella delle attività illegali supera i 19 miliardi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Appalti truccati: Gdf Pavia sequestra cooperativa di ambulanze
Anche omesse le sanificazioni. Protesta dei dipendenti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
10:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una cooperativa operante nel settore dei trasporti sanitari, la First Aid One Italia, con sede legale a Pesaro e sede operativa a Bollate (Milano) affidataria di appalti pubblici per il servizio ambulanze in tutta Italia è stata posta sotto sequestro dalla Gdf di Pavia, nell’ambito di indagini per i reati di caporalato e appalti truccati per un valore complessivo di circa 11 milioni di euro.

Il provvedimento, spiega la Gdf, rappresenta la prosecuzione di un’indagine che, già nel marzo scorso aveva portato all’arresto di 4 persone, tra le quali anche l’allora direttore generale di Asst Pavia, nonché a perquisizioni e sequestri di apparati informatici in diverse aree geografiche del Paese (Lombardia, Marche, Lazio e Sicilia), per i reati di turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture”.

Le indagini dirette dal sostituto procuratore Roberto Valli e coordinate dal procuratore aggiunto Mario Venditti, hanno portato al sequestro di beni per un importo di circa 200 mila euro, tra cui disponibilità finanziarie, fabbricati, terreni ed autoveicoli. Gli appalti sarebbero stati ottenuti anche a scapito della sicurezza dei trasportati in ambulanza. Dalle videoriprese effettuate in alcune ambulanze, è risultato che venivano raramente eseguite le sanificazioni prescritte dopo il trasporto di ogni paziente soprattutto in tempo di pandemia: “in una delle ambulanze monitorate, in 20 giorni di lavoro con trasporto di 92 pazienti è stata sanificata solo in 4 occasioni mentre un’altra, in 9 giorni di servizio ed 86 pazienti trasportati, è stata sanificata un’unica volta”.
Dipendenti dell’azienda con le ambulanze si sono presentati davanti al tribunale di Pavia con striscioni di protesta come: “abbiamo visto la morte in faccia ma indietro non ci siamo tirati. Il nostro lavoro abbiamo continuato a fare e le ambulanze a sanificare”. “Noi siamo attivi nell’azienda e vorremmo essere ascoltati” hanno spiegato dicendo di non essere sfruttati e sottopagati. “Vogliamo, a voce alta, dire – hanno aggiunto – quali sono le verità oggettive, soprattutto perché nel periodo Covid siamo stati i numeri uno. E adesso siamo meno di zero?”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: economia non osservata 2019 a 203 mld, -2,6%
11,3% Pil; Sommerso 183 mld, 19 mld illegale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2019 l’economia non osservata vale 203 miliardi di euro, pari all’11,3% del Pil.
Rispetto al 2018 si riduce di oltre 5 miliardi (-2,6%) confermando la tendenza in atto dal 2014.
Lo rileva l’Istat sottolineando che la componente dell’economia sommersa ammonta a poco più di 183 miliardi di euro mentre quella delle attività illegali supera i 19 miliardi. Sono 3 milioni 586 mila le unità di lavoro irregolari nel 2019, in calo di oltre 57mila rispetto all’anno precedente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un centinaio a presidio No pass a Pisa per visita Mattarella
Protestano contro l’obbligo della carta verde nel giorno della visita in città del Presidente della Repubblica
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
18 ottobre 2021
10:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono al momento un centinaio i manifestanti ‘No Green pass’ che stanno manifestando in piazza Martiri della Libertà a Pisa contro l’obbligo della carta verde nel giorno della visita in città del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Il Capo dello Stato è arrivato al Palazzo de La Sapienza, sede storica dell’Ateneo pisano, a poche centinaia di metri di distanza.
Le forze dell’ordine vigilano sul presidio per evitare che si trasformi in corteo nel tentativo di avvicinarsi all’area dove è atteso il Capo dello Stato.
La situazione al momento è del tutto tranquilla.   CRONACA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Mattarella: ‘Atti di violenza ostacolano la ripresa del Paese’
Il presidente della Repubblica inaugura l’anno accademico 2021-2022 all’Università di Pisa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PISA
18 ottobre 2021
13:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella al Palazzo della Sapienza a Pisa, sede storica dell’Ateneo da poco ristrutturata.
Davanti al Palazzo Matturella ha salutato il governatore toscano Eugenio Giani, il sindaco di Pisa Michele Conti, il presidente della Provincia pisana Massimiliano Angori che lo attendevano all’esterno della Sapienza.

Il presidente della Repubblica ha poi inaugurato, alla Palacus, l’anno accademico 2021/2022 dell’Università di Pisa, il 678/mo dalla sua fondazione, dove è intervenuta anche la ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa. Presente il rettore Paolo Mancarella.
La visita a Pisa di Mattarella si chiude alla Villa del Gombo, nell’ex tenuta presidenziale di San Rossore, per l’iniziativa promossa per i 10 anni di Giovanisì, progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani di cui dal 2011 hanno complessivamente beneficiato in oltre 370mila.
“La comune cultura d’Europa nasce in larga misura dalle sue università. Soprattutto da quelle sorte dopo l’anno mille, che hanno creato un tessuto di interscambio su cui si è impiantata la comune civiltà europea. Tra queste anche l’Università di Pisa”, ha detto Mattarella.
C’è una “deriva antiscientifica che si registra un po’ ovunque, anche nel nostro paese, sia pure in piccole dosi”, “che porta a bloccare il futuro e riportare tutto al passato. Noi dobbiamo molto alla scienza. Abbiamo passato un periodo lungo, che non dobbiamo dimenticare, anche per rispetto ai morti. Tutto questo è alle spalle perché la scienza ci ha consegnato i vaccini, perché le misure di distanziamento e le mascherine hanno sconfitto, o almeno speriamo di averlo fatto, il contagio”.
“Sorprende e addolora che proprio adesso, non quando si temeva il crollo del paese, adesso che vediamo una ripresa incoraggiante, economicamente, socialmente, culturalmente, proprio ora esplodono fenomeni e iniziative con atti di violenza, di aggressiva contestazione, quasi a voler ostacolare la ripresa del Paese e che deve esser condotta a buon fine con fatica e con impegno”, ha aggiunto il Capo dello Stato.
I comportamenti violenti “creano allarme, o meglio tristezza, non molto allarme perché si infrangono contro la determinazione, il senso di responsabilità civile della stragrande maggioranza dei nostri concittadini. Questa è la vera forza del nostro Paese, il senso civico che la nostra gente pone in essere. Di questo senso civico gli atenei sono un punto di formazione, per questo è importante quanto fanno”.
“Voi non siete chiamati a essere protagonisti in futuro, siete già oggi protagonisti indispensabili del paese. Per questo nel rivolgere i complimenti al progetto GiovaniSì vi faccio gli auguri, non per il futuro ma per il presente”, prosegue il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo all’ex tenuta presidenziale di San Rossore (Pisa) dove partecipa a ‘SietePresente’, l’iniziativa per i dieci anni di GiovaniSì, progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Franco, ancora incertezza, continuare a sostenere l’economia
Ministro economia a Insurance summit Ania
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Con il consolidamento della ripresa oggi possiamo guardare al futuro con cauto ottimismo ma dobbiamo continuare a sostenere le nostre economie perché c’è ancora molta incertezza all’orizzonte”.
Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco all’Insurance Summit 2021 dell’Ania.   ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Draghi, mondo assicurativo alleato essenziale per la sostenibilità
Premier: ‘Sono sicuro che imprese assicurative sapranno cogliere questa opportunità’. Franco: ‘C’è ancora molta incertezza all’orizzonte’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
11:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il contributo offerto dal mondo assicurativo alla sostenibilità rispecchia una delle priorità della presidenza italiana del G20: la risposta globale al cambiamento climatico.
ll lavoro e l’impegno di tutti è fondamentale per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 e gli obiettivi intermedi che ci siamo prefissati.
Le imprese assicurative sono un alleato essenziale in questo percorso”. E’ il messaggio inviato dal presidente del Consiglio Mario Draghi all’Insurance Summit 2021 dell’Ania.
“Il ruolo di congiunzione tra risparmio privato e tessuto produttivo – ha aggiunto – consente però di aiutare le aziende a mettere in campo soluzioni preventive contro i rischi climatici.
La gestione mutualistica del rischio contribuisce a ridurre l’impatto economico degli eventi meteorologici estremi.
L’orizzonte di lungo termine può indirizzare gli investimenti verso progetti che portano la crescita sostenibile”.
“Il mondo assicurativo – ha aggiunto – aveva all’attivo oltre 1000 miliardi di euro di investimenti a fine 2020” e dunque può “dare un forte slancio in direzione di una maggiore sostenibilità all’intero settore finanziario. Sono sicuro – ha concluso Draghi – che le imprese assicurative sapranno cogliere questa opportunità”.
“Con il consolidamento della ripresa oggi possiamo guardare al futuro con cauto ottimismo, ma dobbiamo continuare a sostenere le nostre economie perché c’è ancora molta incertezza all’orizzonte”, dichiara invece il ministro dell’Economia Daniele Franco sempre all’Insurance Summit 2021 dell’Ania.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cantieri stradali a rischio, costo bitume +40% da gennaio
Imprese a governo, prorogare compensazione costi materiali
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Da gennaio a oggi il costo del bitume (prodotto di derivazione petrolifera essenziale per la costruzione e la manutenzione delle strade e non solo) è aumentato del 40%.
Per evitare che il caro materiali produca più danni alle imprese di quelli prodotti del COVID negli ultimi due anni, va previsto anche per il secondo semestre 2021 il meccanismo promosso dal Governo per la compensazione dei costi dei materiali da costruzione che hanno subito un incremento superiore all’8%”.
Lo scrive in un comunicato l’Associazione SITEB – Strade ITaliane E Bitume in una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri – Mario Draghi, al Ministro dell’Economia e delle Finanze – Daniele Franco, al Ministro dello Sviluppo Economico – Giancarlo Giorgetti e al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili – Enrico Giovannini.
L’energica ripresa dell’attività in edilizia (stimolata dai provvedimenti governativi riguardanti le agevolazioni per i lavori di riqualificazione energetica e sismica degli edifici) e dei lavori di manutenzione stradale si sta scontrando da alcuni mesi con l’incremento dei costi delle materie prime e anche con la carenza sistematica dei prodotti necessari per eseguire i lavori. A mancare sono soprattutto le materie prime di derivazione petrolifera, ma non solo.
Tale situazione si è ulteriormente complicata dalla fine dell’estate. Al rialzo dei prezzi sono andati infatti a sovrapporsi, a partire da settembre, incrementi inimmaginabili del petrolio e dell’energia elettrica, che registra aumenti del 60% e termica (il costo del gas è più che raddoppiato). Tutto questo si tramuta in grosse difficoltà di gestione dei cantieri avviati, sia in termini di avanzamento lavori, che di aggiornamento dei prezzi in corso d’opera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Meloni e Salvini la polizia usa idranti su lavoratori pacifici
Leader FdI: ‘Sindacati muti, media accondiscendenti, maggioranza plaudente’. L’esponente leghista: ‘Il Viminale che fa?’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
13:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e della Lega, Matteo Salvini, prendono le parti dei manifestanti anti-green pass e se la prendono con il Governo.
“Idranti contro i lavoratori che scioperano al porto di Trieste.
Lo stesso Governo che nulla ha fatto per fermare un rave illegale di migliaia di sbandati, nulla ha fatto per impedire l’assalto alla sede della Cgil, nulla fa per fermare l’immigrazione illegale e combattere le zone franche dello spaccio e della criminalità, che nulla fa contro le occupazioni abusive di case e palazzi privati, tira fuori dai depositi gli idranti per usarli contro dei lavoratori che scioperano pacificamente per non essere discriminati sul posto di lavoro.
Così come vuole la Costituzione, così come richiesto pure dalla UE. Sindacati muti, media accondiscendenti, forze politiche di maggioranza plaudenti. Ecco in cosa stanno trasformando l’Italia”. Lo afferma la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni commentando la manifestazione contro il green pass a Trieste.
“La settimana scorsa si permette a un manipolo di neofascisti di mettere a soqquadro Roma, oggi si usano gli idranti contro i pacifici lavoratori e cittadini a Trieste. Ma al Viminale come ragionano?”, chiede invece il leader della Lega Matteo Salvini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arcuri interrogato a Roma dai pm per l’inchiesta sulle mascherine
L’ex commissario per l’emergenza Covid è indagato per abuso d’ufficio e peculato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
13:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex Commissario per l’Emergenza Covid, Domenico Arcuri, è stato ascoltato dai pubblici ministeri Varone e Tucci della Procura di Roma, in relazione alla nota inchiesta sulle mascherine per le fattispecie di abuso d’ufficio e peculato.
E’ quanto comunica l’ufficio stampa dell’ex Commissario, secondo cui “è stato così possibile un confronto e un chiarimento che si auspicava da molto tempo con l’Autorità giudiziaria, rispetto alla quale sin dall’origine dell’indagine Arcuri ha sempre avuto un atteggiamento collaborativo, al fine di far definitivamente luce su quanto accaduto”.
Arcuri, interrogato sabato, risulta indagato per abuso d’ufficio e peculato nell’ambito dell’indagine che coinvolge, tra gli altri, gli imprenditori Mario Benotti, Andrea Vincenzo Tommasi ed Edisson Jorge San Andres Solis.
L’ex capo della struttura commissariale venne iscritto anche per il reato di corruzione, fattispecie per la quale i pm capitolini, coordinati dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, hanno sollecitato l’archiviazione.
Su diposizione della Procura di Roma sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza oltre 800 milioni di mascherine provenienti dalla Cina risultate “non regolari”. L’attività di sequestro è stata svolta presso la struttura commissariale nazionale e alcune di quelle regionali nell’ambito dell’inchiesta che vede indagato l’ex Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri.
“L’esame fisico/chimico delle mascherine e dei dispositivi di protezione acquistati, compiuto tanto dall’Agenzia dogane di Roma” che da “consulenti nominati” dai pm ha dimostrato che “gran parte” dei dispositivi per i quali si è disposto il sequestro “non soddisfano i requisiti di efficacia protettiva richiesti dalle norme Uni En” e “addirittura alcune forniture sono state giudicate pericolose per la salute”. Lo scrive la Procura di Roma nel decreto di sequestro disposto per oltre 800 milioni di mascherine.
I Dpi in questione, sia mascherine chirurgiche che Ffp2 e Ffp3 o Kn95, non hanno passato gli esami all'”aerosol di paraffina” ed “aerosol al cloruro di sodio”. Nel documento i magistrati scrivono che “appare necessario procedere al sequestro probatorio di tutte le mascherine chirurgiche e di tutti i dispostivi di protezione attualmente giacenti. Sia di quelli appartenenti a partite giudicate inidonee, sia quelli appartenenti a partite non esaminate – potenzialmente inidonee o pericolose – non essendo stato possibile, in base alle informazioni ottenute dalla Struttura Commissariale, distinguerli da quelli di partite esaminate con esito regolare al fine di garantire la possibilità della perizia, evidentemente necessaria per la prova di responsabilità penale e per l’accertamento di idoneità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella a Pisa inaugura anno accademico Ateneo
Prima a Palazzo della Sapienza poi a Gombo per evento Giovanisì
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PISA
18 ottobre 2021
11:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Visita stamani del Capo dello Stato Sergio Mattarella a Pisa.
Prima tappa il Palazzo della Sapienza, sede storica dell’Ateneo da poco ristrutturata.
Alle 11 poi il presidente della Repubblica si è recato al Palacus per l’inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022 dell’Università di Pisa, il 678/mo dalla sua fondazione, dove tra gli interventi ci sono stati quello del ministro dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa e del rettore Paolo Mancarella.
La visita a Pisa di Mattarella si chiude alla Villa del Gombo, nell’ex tenuta presidenziale di San Rossore, per l’iniziativa promossa per i 10 anni di Giovanisì, progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani di cui dal 2011 hanno complessivamente beneficiato in oltre 370mila.
A Pisa Mattarella in precedenza aveva partecipato all’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola Normale, nel 2015, e della Sant’Anna nel 2017.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, con Draghi per sconfiggere la pandemia
‘Esportato un miliardo di dosi di vaccino, presto altri 500 mln’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 ottobre 2021
11:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oltre all’export, la Ue sta facendo la sua parte: doneremo almeno 500 milioni di dosi ai più vulnerabili, ma altri Paesi devono farsi avanti.
Per questo lavorerò a stretto contatto con il primo ministro Draghi e il presidente Biden per radunare i leader del G20 la prossima settimana al vertice di Roma dietro all’ambizioso obiettivo di sconfiggere la pandemia globale”.
Lo dichiara la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.
“Abbiamo raggiunto un traguardo importante: la Ue ha esportato finora oltre un miliardo di dosi di vaccino anti Covid-19 nel resto del mondo”, distribuendoli “in più di 150 Paesi, tra cui Giappone, Turchia, Regno Unito, Nuova Zelanda, Sud Africa, Brasile”, ha ricordato von der Leyen, sottolineando che 87 milioni di dosi sono state consegnate ai Paesi a reddito medio-basso attraverso la piattaforma Covax.
“Abbiamo mantenuto la promessa, abbiamo sempre condiviso la nostra capacità di produzione equamente con il resto del mondo” con “almeno una dose su due prodotta in Ue inviata all’estero”, aggiunge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Iss,negli ultimi 30 giorni 1.377 casi tra i sanitari
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il 25% dei contagi sotto i 18 anni. I decessi sono stati 979
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
11:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi 30 giorni, sono stati 78.132 i contagi da Sars-Cov-2, di cui 1.377 tra gli operatori sanitari, il 25% in bambini e ragazzi tra 0 e 18 anni e 42% tra 19 e 50 anni.
L’età media dei casi è 39 anni, sono stati i 979 i deceduti e 93.628 i guariti.
A fare il punto sono i Dati della Sorveglianza integrata COVID-19 in Italia, elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e aggiornati al 17 ottobre. Dall’inizio della pandemia, invece, sono stati 4.716.467 i casi, di cui 144.400 tra gli operatori sanitari.
L’età media è di 45 anni, ci sono stati un totale di 130.791 deceduti (pari al 2,8%) e 4.365.446 guariti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Angelo Licheri, tentò di salvare Alfredino
Aveva 77 anni ed era ricoverato in una clinica a Nettuno. Quaranta anni fa l’uomo si calò nel pozzo di Vermicino per tentare di salvare Alfredino Rampi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
10:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Angelo Licheri, l’uomo che si calò nel pozzo di Vermicino per tentare di salvare Alfredino Rampi.
Licheri, 77 anni, era ricoverato in una clinica a Nettuno, vicino a Roma.
Licheri era un volontario e si recò a Vermicino dopo avere appreso della tragedia.
Si fece calare a testa in giù la notte tra venerdì 12 e sabato 13 giugno 1981: Alfredino era precipitato la sera del 10 giugno. Licheri parlò anche col bambino e restò nel pozzo 45 minuti.
“Un uomo umile e generoso, l’eroe della porta accanto, nel quale si incarnò la speranza di tutta l’Italia di rivedere sano a salvo Alfredino Rampi”. Anche il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas si unisce al cordoglio per la morte di Angelo Licheri. “Il suo esempio di altruismo e di eroica generosità – aggiunge Solinas – ci rende orgogliosi come sardi e resterà vivo nei nostri cuori, così come il ricordo della piccola vittima della tragedia. Sono certo che Alfredino lo abbia accolto in cielo, con quell’abbraccio che purtroppo, quel giorno, non fu possibile”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
All’ Atm di Milano dimezzati lavoratori sprovvisti di Green pass
Venerdì erano senza in 272 mentre oggi sono meno della metà
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
12:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Atm, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Milano, sono calati drasticamente rispetto a venerdì, quando è entrato in vigore l’obbligo di esibirlo, i lavoratori sprovvisti di Green pass.

Venerdì erano infatti 272 i lavoratori che avevano comunicato di non possedere il certificato di avvenuta vaccinazione mentre oggi, secondo quanto riferito dall’azienda, sono meno della metà quindi poco più che un centinaio.
Atm in vista dell’obbligo per i lavoratori di esibire il certificato verde ha stipulato una convenzione con l’ospedale San Raffaele che prevede una corsia preferenziale per la prenotazione dei tamponi antigenici rapidi, con risultato in 15 minuti e al prezzo calmierato di 15 euro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Parità genere: Casellati, si deve fare di più
‘Disequilibrio tra laureate e ricercatrici in posti apicali’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
18 ottobre 2021
12:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sulla parità di genere ci sono segnali incoraggianti di un miglioramento della situazione ma, a mio parere, si può e si deve fare di più”.
Lo ha dichiarato la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, nel suo intervento di questa mattina all’apertura dell’anno accademico dell’Università di Bergamo.
“C’è ancora in Italia un disequilibrio tra la percentuale di donne laureate e quelle di ricercatrici in posizioni apicali. Una barriera invisibile e ingiusta che – ha aggiunto -, a causa di una cultura antiquata, impedisce alle donne di ottenere, in base al merito, i giusti avanzamenti di carriera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella, cultura comune Europa frutto anche università
Tra queste anche uiniversità di Pisa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PISA
18 ottobre 2021
12:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La comune cultura d’Europa nasce in larga misura dalle sue università.
Soprattutto da quelle sorte dopo l’anno mille, che hanno creato un tessuto di interscambio su cui si è impiantata la comune civiltà europea.
Tra queste anche l’Università di Pisa”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Pisa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ue, rilasciati quasi 600 milioni di Green pass,un successo
43 Paesi collegati.20 Stati Unione l’hanno usato a scopo interno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 ottobre 2021
12:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il certificato digitale Covid è una storia di successo dell’Ue ed è per il momento l’unico sistema operativo a livello internazionale.
Sono stati rilasciati quasi 600 milioni di certificati digitali Covid” (Green pass), “facilitando il turismo ed i viaggi con un incremento del 25% dei voli a luglio”.
Sono alcuni dei dati di un rapporto pubblicato oggi dalla Commissione Ue, per fare il punto sulla situazione dopo l’estate, ha spiegato un portavoce.
“In tutto sono 43 i Paesi connessi al sistema, e 20 Stati Ue hanno usato il certificato” anche a livello interno, “per l’ingresso ad esempio, a cinema o concerti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: ‘Vaccini a Paesi poveri non come elemosine pietose’
Francesco, non esistono ‘vite indegne perché non rispondono al criterio dell’utile o alle esigenze del profitto”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
18 ottobre 2021
13:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La scienza va messa in comune”, “la scienza, non soltanto i prodotti della scienza che, se offerti da soli, rimangono dei cerotti in grado di tamponare il male ma non di curarlo in profondità.
Questo vale ad esempio per i vaccini: è urgente aiutare i Paesi che ne hanno di meno, ma occorre farlo con piani lungimiranti, non motivati solo dalla fretta delle nazioni benestanti di stare più sicure”.
Lo dice papa Francesco ricevendo i membri della Fondazione del Campus Bio-medico di Roma. “I rimedi – sottolinea – vanno distribuiti con dignità, non come elemosine pietose. Occorre promuovere la scienza e la sua applicazione integrale”.
“La Fondazione e il Campus Bio-Medico, e la sanità cattolica in generale, sono chiamate a testimoniare coi fatti che non esistono vite indegne o da scartare perché non rispondono al criterio dell’utile o alle esigenze del profitto. Ogni struttura sanitaria, in particolare di ispirazione cristiana, dovrebbe essere il luogo dove si pratica la cura della persona e di cui si possa dire: “Qui non si vedono solo medici e ammalati, ma persone che si accolgono e si aiutano: qui si tocca con mano la terapia della dignità umana”, ammonisce poi il Papa.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Fisco: Bonomi, serve riforma organica ma governo non univoco
‘Più soldi agli italiani e meno tasse alle imprese’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi siamo per una riforma organica del fisco.
Poi guardiamo la composizione del governo e ci accorgiamo che non c’è una posizione univoca.
Da tempo diciamo che bisogna fare un intervento massiccio sul cuneo fiscale con più soldi agli italiani e meno tasse alle imprese. Il reddito sul fronte della povertà va bene ma va rivisto”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, nel corso della presentazione dell’accordo con Intesa Sanpaolo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: Messina, impegnati a far crescere il nostro Paese
‘E’ un momento decisivo per il futuro’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
13:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi vogliamo prenderci l’impegno di lavorare per far crescere il Paese.
Questo è un impegno che abbiamo preso con tutti i governi, ma in questa fase è ancora più importante visto il momento che stiamo affrontando.
Questo è il momento decisivo per il nostro Paese”.. Lo ha detto il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, nel corso della presentazione dell’accordo con Confindustria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ nata la Fondazione Gigi Proietti
Gianni Letta presidente. Ci sarà un premio intitolato all’attore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:08
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Su iniziativa della vedova, Sagitta Alter, delle figlie Susanna e Carlotta, e degli estimatori dell’attore romano, morto il 2 novembre 2020, è nata la Fondazione Gigi Proietti.
Tra gli aderenti, Walter Veltroni, Corrado Augias, Nicola Piovani, Carlo Verdone, Renzo Arbore, Renato Zero, Roberto Zecca, Marco Travaglio, Flavio Insinna, Alessandro Fioroni, Marisa Laurito ed altri personaggi della politica, della cultura e dello spettacolo.

Tra gli scopi istituzionali della Fondazione – spiega una nota – quello di proteggere e ricordare l’identità personale del grande attore, attraverso la gestione delle sue opere, convegni, mostre, corsi di insegnamento per autori e attori, promozione e gestione di spettacoli, catalogazione di documenti, concessione di borse di studio, organizzazione del premio ‘Gigi Proietti’ da assegnare periodicamente ed alternativamente ad autori, attori, registi, musicisti, scenografi, coreografi che abbiano offerto e offrano la loro vita all’arte teatrale, in tutte le sue espressioni.
Il consiglio di amministrazione della Fondazione ha nominato Gianni Letta presidente, Giorgio Assumma presidente del Comitato culturale e Susanna Proietti segretario generale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo Intesa Sanpaolo-Confindustria, 150 miliardi alle imprese
Per la crescita su competitività, Innovazione e sostenibilità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
13:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, e il consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, hanno firmato il nuovo accordo per la crescita delle imprese italiane.
Il nuovo percorso congiunto “Competitività, Innovazione, Sostenibilità” metterà a disposizione delle imprese italiane 150 miliardi di euro per promuovere l’evoluzione del sistema produttivo su questi tre driver fondamentali per la crescita e in coerenza con il Pnrr.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pm Milano, archiviare inchiesta Pio Albergo Trivulzio
Parenti, ‘amareggiati, domanda di giustizia è stata elusa’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
13:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Milano ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta con al centro gli anziani morti al Pio Albergo Trivulzio, storica ‘baggina’ milanese, nella prima ondata del Covid dei primi mesi del 2020.
“La decisione della Procura di Milano – spiega Alessandro Azzoni, presidente dell’Associazione Felicita che riunisce i parenti – ci trova totalmente amareggiati ma non sorpresi”.
La domanda “di verità e giustizia”, secondo l’associazione, è stata “elusa dalla procura (e non solo)”. La Procura milanese, a quanto si è saputo, ha chiesto l’archiviazione anche per tutti gli altri procedimenti simili relativi a morti nelle Rsa milanesi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Visco, mantenere flessibilità anche post Covd
Aumento acquisti bond Ue è opzione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
13:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Bce dovrebbe “mantenere la flessibilità” anche dopo la fine della pandemia e “dobbiamo certamente discutere come mettere a punto i nostri programmi di acquisto” di asset.
Lo afferma il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco in un’intervista a Bloomberg tv.
“Aiuterà – spiega contro shock imprevisti e ad evitare la frammentazione che può tornare a crescere”. Per il governatore inoltre la possibilità che la Bce aumenti il limite di acquisti di obbligazioni emesse dalla Ue con il Next Generation Eu, è un’opzione che però deve essere ancora discussa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mps, i sindacati denunciano la banca per comportamento antisindacale
La denuncia è stata depositata oggi al Tribunale del lavoro di Siena dalle sigle sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
18 ottobre 2021
13:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Denuncia per comportamento antisindacale nei confronti della banca Monte dei Paschi di Siena.
E’ quella depositata oggi al Tribunale del lavoro di Siena dalle sigle sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin.
A darne notizia sono gli stessi sindacati che in una nota spiegano: la banca “ha avviato tre procedure fortemente impattanti per i lavoratori e per l’organizzazione della banca”.
In particolare, spiegano i sindacati nella nota, la banca “ha dato luogo a un’operazione di distacco decennale che coinvolge circa 300 colleghi senza metterci nelle condizioni di fare le nostre valutazioni e osservazioni, attraverso la definizione di un ‘contratto di rete’, fino ad oggi mai utilizzato all’interno del Gruppo Mps, che può aprire cupi orizzonti per la gestione del personale e degli esuberi”. “Ha inoltre avviato altre due procedure, chiusura filiali e riassetto mondo corporate, relative a un Piano Industriale mai approvato dall’Europa, senza indicarci una data di convocazione” aggiungono i sindacati che sottolineano: “La banca non ci ha lasciato altra scelta”. La denuncia “è un atto grave, che abbiamo lungamente ponderato e al quale fino a poco tempo fa non avremmo mai pensato di arrivare, ma è un atto dovuto” conclude la nota.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Trieste, perché protestano i portuali e chi è Stefano Puzzer
Da leader degli operai dello scalo a capo dei manifestanti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
18 ottobre 2021
16:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La manifestazione dei portuali contro l’obbligatorietà del Green pass sul posto di lavoro ha sancito per Trieste il titolo di capitale della protesta no vax o, più in generale, no Green pass.

E’ soltanto una ufficializzazione: nelle ultime settimane ha preso corpo in città un tenace schieramento di protesta – che in Friuli Venezia Giulia, e a Trieste in particolare, trova terreno fertile anche in mai sopite spinte indipendentiste – che ha esibito la sua forza in varie manifestazioni.
Un rapido crescendo dal quotidiano presidio serale di una sparuta presenza contestataria a cortei sempre più eterogenei e numerosi.
Fino alla stupefacente prova di forza dell’ultima protesta in centro con 15mila persone. Un numero impressionante per una città di 200 mila abitanti.
Questo orientamento di protesta si è addensato anche in ambito politico, per la precisione intorno al movimento 3V (no vax) capeggiato da Ugo Rossi, assurto alle cronache per aver aggredito due carabinieri (e dunque è stato arrestato) che erano intervenuti per imporre a una donna di indossare correttamente una mascherina. Un lavoratore portuale ex sindacalista, Stefano Puzzer, ha saputo cavalcare questo malumore tra i suoi colleghi portando avanti una protesta che ha causato disagi al porto più importante d’Italia. Una protesta sfuggita di mano ai portuali – per numero di partecipanti e e per capacità mediatica – e scivolata nelle mani proprio dei No Green pass. Una galassia di cui lui, Puzzer, ancora indossando la tuta gialla, è riuscito con capacità e spregiudicatezza a porsi a capo, mentre il Coordinamento portuali si liquefaceva e rientrava nei ranghi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex segretario di Stato Usa Colin Powell è morto di Covid
Lo annuncia la famiglia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex segretario di Stato Usa Colin Powell, 84 anni, è morto per le conseguenze del Covid.
Lo annuncia la famiglia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Condanna definitiva a 2 anni e 10 mesi per Gianpaolo Tarantini, reclutò escort per Berlusconi
Rigettati i ricorsi della difesa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
20:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
È definitiva la condanna a 2 anni e 10 mesi a Gianpaolo Tarantini.
La Cassazione ha rigettato i ricorsi della procura generale di Bari e della difesa contro la sentenza con la quale il 26 settembre dello scorso anno dalla Corte d’Appello di Bari aveva condannato l’imprenditore pugliese a 2 anni e 10 mesi per reclutamento per aver portato tra il 2008 e il 2009 alcune escort nelle residenze di Silvio Berlusconi.
La terza sezione penale della Cassazione ha anche dichiarato inammissibile il ricorso della parte civile Patrizia D’Addario.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass, Di Battista: ‘Serviva ascolto, sono arrivati i manganelli’
Ex deputato M5S: ‘Lavoratori trattati da criminali, gettata benzina su fuoco’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il green pass per i lavoratori, misura inesistente nel resto d’Europa, oltretutto imposta nonostante la campagna vaccinale (per quel che loro stessi dicono) stia andando bene, è stata una forzatura che ha buttato benzina sul fuoco.
Il fuoco si chiama sofferenza, squilibri sociali, povertà, aumento delle bollette.
Abbiamo vissuto 2 anni molto complicati. Serviva intelligenza, ascolto, pacificazione. Invece sono arrivati lacrimogeni, idranti e manganelli. E lavoratori che manifestano pacificamente sono trattati da criminali”. Così l’ex deputato M5s Alessando Di Battista in un post in cui ricorda di essere un “pro-vax: consiglio a tutti di vaccinarsi (a Cuba, un paese che non ha nulla a che fare con big-pharma addirittura stanno vaccinando i bambini)”.
“Ma il green pass per i lavoratori è una forzatura sciocca in un momento di grande tensione sociale. Tant’è – aggiunge – che nei paesi che il sistema politico-mediatico prende come esempio non esiste. Oltretutto chi ha quattrini e non si vuole vaccinare (per me sbagliando) va avanti tranquillamente. Chi campa con 1200 euro al mese e non si vuole vaccinare (per me sbagliando) no!”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Escort: Cassazione, 2 anni e 10 mesi a Tarantini
Definitiva condanna a imprenditore delle escort di Berlusconi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
È definitiva la condanna a 2 anni e 10 mesi a Gianpaolo Tarantini.
La Cassazione ha rigettato i ricorsi della procura generale di Bari e della difesa contro la sentenza con la quale il 26 settembre dello scorso anno dalla Corte d’Appello di Bari aveva condannato l’imprenditore pugliese a 2 anni e 10 mesi per reclutamento per aver portato tra il 2008 e il 2009 alcune escort nelle residenze di Silvio Berlusconi.
La terza sezione penale della Cassazione ha anche dichiarato inammissibile il ricorso della parte civile Patrizia D’Addario.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: chiusi i seggi, al via lo spoglio
Dopo il calcolo dell’affluenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
15:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno chiuso alle 15 in punto i seggi elettorali per il turno di ballottaggio in 65 comuni italiani.

Subito dopo il conteggio dell’affluenza parte lo spoglio delle schede.
Si è votato per scegliere il sindaco di 65 Comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia: Roma, Torino, Trieste, Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza. Coinvolti circa 5 milioni di elettori.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Centrosinistra in vantaggio a Roma e Torino.Ex aequo Trieste
Per exit Gualtieri e Lo Russo in vantaggio.Pari Dipiazza e Russo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
15:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Centrosinistra in vantaggio a Roma e Torino mentre a Trieste, i primi dati, evidenziano un testa a testa tra il il sindaco uscente di centrodestra Roberto Dipiazza e Francesco Russo.E’ quanto emerge dai primi Exit poll sui tre capoluoghi di Regione.
Nella Capitale Roberto Gualtieri, secondo il primo Exit poll della Rai raggiunge una forchetta tra il 59- 63% mentre lo sfidante del centrodestra Enrico Michetti è tra il 37- 41%.

Nel capoluogo piemontese secondo il primo Exit poll della Rai Stefano Lo Russo (centrosinistra) si attesta tra il 56-60% mentre Paolo Damilano (centrodestra) si attesta tra il 40-44%.
Parità, secondo l’exit poll della Rai, a Trieste tra il sindaco uscente di centrodestra Roberto Dipiazza e Francesco Russo.
Entrambi si attestano tra il 48 e il 52%.
Anche in base ai primi Instant quorum di Sky, nella Capitale Roberto Gualtieri è in vantaggio su Enrico Michetti: per l’ex ministro del Tesoro la forchetta è tra il 58 e il 62%, mentre Enrico Michetti ha il 38-42%. In base al primo Instant Quorum/youTrend per SkyTg24, al ballottaggio per le comunali a Torino il candidato Stefano Lo Russo (centrosinistra) raggiunge una forchetta del 53-57%, mentre Paolo Damilano (centrodestra) ha il 43-47%.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi 2021 – Tutti i dati in tempo reale
Al centrosinistra 13 capoluoghi su 20, al centrodestra 4
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
20:08
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il centrosinistra ha vinto in oltre metà delle venti città, fra capoluoghi di regione e di provincia, andati al voto per eleggere il sindaco nella tornata di amministrative conclusa oggi con i ballottaggi.
Ne ha conquistate 13, e il bottino si è arricchito di Roma e Torino, reduci entrambe da cinque anni di amministrazione del M5s.
Dopo i successi al primo di Napoli (con l’alleanza Pd-M5s), Bologna e Milano, l’en plein del centrosinistra nei capoluoghi di regione oggi sfuma solo per il risultato di Trieste, dove ha vinto la coalizione di centrodestra. Il centrosinistra si conferma a Varese, dove non riesce il ribaltone alla Lega, che si vede sfilare anche Savona. E al ballottaggio la coalizione progressista vince a Latina, Caserta, Cosenza e Isernia, dopo averlo fatto al primo turno anche a Ravenna e Rimini. Il centrodestra chiude queste elezioni con 4 capoluoghi, confermandosi a Pordenone, Novara e Grosseto. Sono liste civiche quelle che hanno vinto a Salerno (d’area di centrosinistra) e a Benevento, dove si è imposto nuovamente Clemente Mastella.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dai primi exit poll ai dati finali, tutte le notizie:
ore 19.28 – Comunali: M5S tiene Pinerolo, ma perde Cattolica – Nei ballottaggi delle Comunali c’è anche una città dove vince M5s, Pinerolo (Torino), 35 mila abitanti, all’imbocco della Valle Chisone che porta al Colle del Sestriere, dove il sindaco uscente Luca Salvai ha ottenuto la conferma sfiorando il 63%. Il Movimento 5 stelle ha perso invece l’ultima piazza gli era rimasta in Emilia-Romagna: Mariano Gennari, sindaco uscente di Cattolica (Rimini), è stato sconfitto al ballottaggio dalla candidata del Pd Franca Foronchi, che ha vinto con il 63,5%.
ore 19.17 – Conte: ‘Vince astensionismo, dovere M5s è dare risposta’ – “Il vero protagonista di questa tornata di ballottaggi è in modo drammatico l’astensionismo. Un astensionismo che sfiora il 60% è un dato che deve farci riflettere e dovrebbe allarmare tutte le forze politiche. Il Movimento 5 Stelle ha il dovere di dare una risposta a chi non crede più nella Politica come soluzione”. Così il presidente M5s Giuseppe Conte in un post in cui commenta i risultati delle amministrative. “C’è poco da parlare e molto da fare. A partire dalla nostra immediata riorganizzazione, dalla nostra rinnovata capacità di saper rispondere ai territori, al cuore del nostro Paese”
ore 19.11 – Nel Lazio M5S perde l’unico scontro, bene le liste civiche – L’esito dei ballottaggi nel Lazio non cambia di molto la geografia del voto che si era evidenziata nel primo turno: già sparita la Lega, M5s perde l’unico ballottaggio, bene il centrosinitra, il centrodestra tiene in alcuni territori ed avanzano le liste civiche. M5s perde anche l’unico scontro che si era guadagnato nel Lazio: a Marino il sindaco uscente pentastellato Carlo Colizza è stato battuto dal candidato del centrodestra Stefano Cecchi. Riesce invece l’asse giallorosso a Cisterna (Latina) dove Valentino Mantini (Pd-M5S) si afferma sul candidato di centrodestra Antonello Merolla Altro grande centro al ballottaggio, Frascati, dove la sfida era tutta nel centrosinistra: vince Francesca Sbardella sostenuta da un gruppo di liste, capofila il Pd. A Bracciano va verso la vittoria il candidato di centrosinistra. Vince il candidato del centrodestra a Formia mentre a Sezze si afferma il civico Lidano Lucidi. Ancora un sindaco di centrodestra per Alatri, Maurizio Cianfrocca, mente a Sora vince il civico Luca Di Stefano. Il centrosinistra al primo turno aveva affermato i suoi sindaci a Mentana e a Minturno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 18.39 – Gualtieri: ‘Vittoria larga, anche in tutti municipi di Roma – “Abbiamo vinto, è stata una bellissima vittoria, larga e bella. Con questo spirito ci metteremo a lavorare per Roma”. Lo ha detto Roberto Gualtieri in piazza Santi Apostoli. “Abbiamo vinto tutti i Municipi dove siamo andati al ballottaggio”, ha aggiunto.
ore 18.26 – Meloni: ‘Centrodestra sconfitto ma non è una debacle’ – “Centrodestra esce sconfitto alle amministrative: non riusciamo a strappare al centrosinistra le grandi città. Ma da sconfitta a debacle, è eccessivo. Debacle è del M5s, il Pd sta festeggiando sulle spoglie degli alleati grillini”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, commentando i ballottaggi. “Credo che ci si debba vedere questa settimana: ho già parlato con Berlusconi, lo farò con Salvini. Ci sono i tempi per una rivincita del centrodestra”.
ore 18 – Di Maio: ‘In bocca al lupo a neo sindaci, ora remare compatti’ – “A Roma, Torino e in altre città italiane sono stati eletti i nuovi sindaci. I cittadini hanno scelto e ai neo sindaci va un grosso in bocca al lupo per l’impegno che li aspetta da qui ai prossimi anni”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio rivolgendo un “ringraziamento speciale alle nostre due sindache uscenti, Virginia e Chiara, per il lavoro che hanno svolto con coraggio, competenza, determinazione”. Adesso, ha proseguito Di Maio, “occorre remare, compatti, nella stessa direzione per il rilancio del Paese”.
ore 17.58 – Michetti: ‘Abbiamo dato il massimo, auguri a Gualtieri’  – “Faccio gli auguri al sindaco, perchè Roma è la cosa più importante, credo che abbiamo dato il massimo e in queste condizioni abbiamo fatto ciò che si poteva”. Così Enrico Michetti in una conferenza al suo comitato elettorale
ore 17.38 – Sala: ‘La destra ha sbagliato quasi tutto’ – “La destra ha sbagliato quasi tutto, in particolare non ha capito che questo è il momento di tenere la testa bassa e pedalare , non di fomentare tutto il fomentabile”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato sulle sue pagine social il voto delle elezioni amministrative nelle città che ha visto prevalere in molti casi il centrosinistra. “La sinistra ha trovato candidati più credibili, non necessariamente organici alla politica. Quando la destra ha cercato di pescare nella società civile ha accumulato tanti ‘no grazie’ – ha aggiunto – e farebbe bene a chiedersi il perché”.
ore 17.32 – Mastella: ‘Ho vinto da solo contro tutti’ – “Ho vinto solo contro tutti, come Mario contro Silla” commenta a caldo Mastella, il cui nome di battesimo è Mario Clemente, che ha vinto al ballottaggio contro il candidato del centrosinistra Luigi Diego Perifano. “E stata campagna elettorale come mai si era verificata in vita mia, una campagna elettorale dai toni forti, con tante bugie, e una morale perfida. E’ stata un’Arca di Noè, di destra e sinistra, contro di me. Ma io dalla mia parte ho avuto il popolo di Benevento e, soprattutto, il voto della gente umile delle contrade”.
ore 17.30 – A Siderno vince il candidato di centrosinistra – Mariateresa Fragomenni, del centrosinistra, è la nuova sindaca di Siderno, nel Reggino. Al ballottaggio ha ottenuto il 64,07% dei consensi, battendo il candidato di centrodestra, Domenico Barranca che si è fermato al 35,93%.
ore 17.29 – A Cerignola, sciolto per mafia, vince magistrato in pensione – Ai ballottaggi al Comune di Cerignola, sciolto per mafia nel 2019, ha vinto Francesco Bonito, magistrato in pensione, sostenuto da una coalizione di centrosinistra formata da Movimento 5 Stelle e Partito democratico. Bonito ha battuto il sindaco uscente Franco Metta, sostenuto da una lista civica, giudicato ‘incandidabile’ dalla Corte d’appello di Bari, e ‘non presentabile’ dalla Commissione parlamentare antimafia. Metta era alla guida del Comune quando venne sciolto per mafia
ore 17.18 – Salvini: ‘Abbiamo più sindaci di 15 giorni fa’ – “Passiamo da 8 a 10: al momento il centrodestra ha più sindaci rispetto a 15 giorni fa”. E’ il primo commento del leader della Lega, Matteo Salvini ai ballottaggi, da Catanzaro. “Se uno viene eletto da una minoranza della minoranza è un problema non per un partito, ma per la democrazia”.
ore 17.14 – In Puglia affermazione di candidati Pd e M5S – In Puglia ai ballottaggi il centrodestra non riesce a conquistare alcun Comune, mentre il M5s conferma i suoi due sindaci, a Noicattaro, nel Barese, e a Ginosa, nel Tarantino. E’ l’esito del secondo turno elettorale nei cinque Comuni sopra i 15mila abitanti: Cerignola, Ruvo di Puglia, Noicattaro, Ginosa e Massafra. A Cerignola, quando mancano 6 sezioni su 50 da scrutinare, il candidato Francesco Bonito, ex magistrato e sostenuto anche da Pd e M5s, è avanti di quasi cinque punti percentuali sull’ex sindaco, Franco Metta. A Ruvo di Puglia vittoria di Pasquale Chieco con il 51,9% (Pd); a Noicattaro, con 18 sezioni su 22 scrutinate, Raimondo Innamorato del M5S, è riconfermato sindaco, battuto Sergio Ardito, che era sostenuto dal Pd. Nel Tarantino, a Massafra affermazione di Fabrizio Quarto (Pd) con il 57,44%; a Ginosa conferma per Vito Parisi (M5S) con il 57,61%.
ore 17.11 – Comunali, Letta: ‘Vittoria trionfale’ – “Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire. Con una vittoria trionfale”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, commentando l’esito del voto, al Nazareno.
ore 17.09 – Caserta: Marino (centrosinistra) verso riconferma – Carlo Marino (centrosinistra) verso la riconferma a sindaco di Caserta. Quando mancano meno della metà delle sezioni – scrutinate finora 60 su 91 – il vantaggio del candidato del Pd e del centrosinistra sullo sfidante di Lega e centrodestra, Gianpiero Zinzi, sembra incolmabile, con 9169 (52,47%) preferenze contro le 8320 di Zinzi (47.57%) e quasi mille voti in più dunque. “La vittoria di Carlo Marino è la vittoria di una idea di città, di una visione di sviluppo che caratterizzerà in maniera decisiva il nostro futuro” commenta a caldo il segretario del Pd di Caserta Enrico Tresca.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 17.05 – Damilano: ‘Città non ha voluto lottare per cambiare’ – “Torino non ha avuto voglia di lottare per il cambiamento”: così il candidato sindaco del centrodestra Paolo Damilano, che ha perso il ballottaggio contro il Dem Stefano Lo Russo. “La vera sconfitta – ha affermato Damilano – è la politica, è il fatto che si sia una città che non ha voluto lottare. Nelle periferie c’è grande disillusione, e la pandemia ha accentuato ancora di più le problematiche, troppo spesso ci sono state promesse non mantenute”.
ore 16.52 – A Benevento è festa a comitato Mastella – Si festeggia al Comitato elettorale di Mastella. In base ai dati pervenuti al Comitato dai rappresentanti di lista, l’ex guardasigilli si riconferma primo cittadino di Benevento.
ore 16.48 – Arcore torna al centrodestra – Arcore, la cittadina della Brianza dove vive Silvio Berlusconi, è tornata al centrodestra. Al ballottaggio infatti Maurizio Bono, appoggiato da Lega, Forza Italia, FdI e dalla lista Viviamo Arcore ha battuto l’assessore uscente Paola Palma, appoggiata da Pd, Prospettiva civica, Immagina Arcore e dalla lista civica futura.
ore 16.47 – Dipiazza: ‘Ho vinto a Trieste’ – Roberto Dipiazza è, per la quarta volta, sindaco di Trieste. Candidato del centrodestra, ha vinto il ballottaggio contro il candidato del centrosinistra, Francesco Russo, autore tuttavia di una incredibile rimonta. Lo ha detto lui stesso – “ho vinto” – intervenendo in collegamento in diretta con l’emittente televisiva TeleQuattro, quando mancano sei sezioni al termine dello spoglio ed è in vantaggio di circa tre punti, 51,6% contro 48,4%. Russo partiva da quasi 16 punti di svantaggio. Quando sono state scrutinate tutte le 238 sezioni, il dato definitivo è 51,29% per Dipiazza e 48,71% per Russo. Sono stati 76.613 i votanti mentre i voti validi sono stati 75.674. Dipiazza ha riferito di aver già telefonato all’antagonista per annunciargli la disponibilità a una maggiore condivisione nel grande progetto di trasformazione del Porto Vecchio.
ore 16.41 – Ballottaggi: ha votato il 43,94%, meno di 1 elettore su 2 – Alla chiusura dei seggi è del 43,94% l’affluenza alle urne rilevata per il turno di ballottaggio nei 63 Comuni centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia). Al primo turno alla chiusura dei seggi aveva votato il 52,67%. Dunque ha votato molto meno della metà degli elettori, con un calo di circa 9 punti percentuali rispetto all’affluenza, pur bassa, di due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 16.40 – A Latina centrosinistra avanti, Coletta al 54% – A Latina è in vantaggio il sindaco uscente Damiano Coletta (centrosinistra) sullo sfidante di centrodestra Vincenzo Zaccheo, già sindaco del capoluogo pontino per due mandati. Col 65% delle sezioni scrutinate Coletta si avvia alla vittoria col 54.12% mentre Zaccheo è al 45.88. Con Zacheo il centrodestra ha tentato di riprendersi la sua storica enclave nel Lazio espugnata la scorsa tornata elettorale da Coletta che ottenne il 75% dei voti.
ore 16.40 – A Isernia vince centrosinistra con Castrataro – E’ Piero Castrataro (centrosinistra) il nuovo sindaco di Isernia: scrutinio ancora in corso, ma ha superato il 50% più uno delle preferenze ottenendo 5574 voti con un ampio vantaggio sullo sfidante del centrodestra Gabriele Melogli.
ore 16.37 – Appendino si complimenta con Lo Russo – “Congratulazioni al neosindaco, gli faccio i miei migliori auguri di buon lavoro, lo attende un compito complesso ma straordinario. Ho già sentito Stefano Lo Russo, e gli ho ribadito la mia disponibilità a fare un passaggio di consegne che mi auguro avvenga il più velocemente possibile. Anche perché ho una scadenza, e non vorrei essere in ospedale (a giorni partorirà il secondo figlio, ndr)”. Così la sindaca uscente di Torino, Chiara Appendino, sul ballottaggio nel capoluogo piemontese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 16.28:  A Cosenza verso vittoria candidato centrosinistra – Cosenza torna ad essere governata dal centrosinistra. Dopo che sono state scrutinate 65 sezioni su 82, infatti, si va verso la vittoria di Franz Caruso, candidato del centrosinistra, che al momento sta ottenendo il 57,99% dei consensi, contro lo sfidante omonimo di centrodestra Francesco Caruso che è al 42,0168%.
ore 16.26 – A Varese vince il sindaco uscente Galimberti – Quando mancano solo una decina di sezioni, il centrosinistra coi 5 stelle è in testa al ballottaggio per l’elezione del sindaco di Varese. Il primo cittadino uscente Davide Galimberti ha raggiunto il 53,78% delle preferenze, rispetto al 46,22% dell’avversario, il leghista Matteo Bianchi, che gli ha telefonato per complimentarsi. Accolto da un lungo applauso, Bianchi è appena arrivato alla storica sede varesina del Carroccio di piazza del Podestà, spronando i suoi sostenitori e dicendo loro: “La partita è chiusa, ma non è un funerale, c’è chi vince e c’è chi perde, l’importante è essere a posto con la propria coscienza”.
ore 16.24 – Raggi, ‘Complimenti a Gualtieri, sosterrò battaglie per Roma’ – “Congratulazioni a Roberto Gualtieri. Il nuovo sindaco saprà lavorare nell’interesse della nostra comunità. Da parte mia ci sarà leale e costruttivo sostegno nelle battaglie che avranno a cuore Roma”. Così la sindaca di Roma Virginia Rgagi si complimenta con Roberto Gualtieri, che le prime proiezioni danno in vantaggio su Enrico Michetti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 16.24 – Lo Russo: ‘Grazie Damilano, ha dato prova di stile’ – “Ringrazio Paolo Damilano per la lealtà della competizione. Torino ha dato una prova di stile e di come si può lavorare anche in termini competitivi e collaborativi”. Stefano Lo Russo commenta così lo spoglio del ballottaggio. “Adesso il primo compito è fare mie le istanze di chi non mi ha sostenuto – aggiunge parlando dal suo comitato elettorale – e di chi non è andato a votare Obiettivo fra 5 anni aver ricostruito il legame con i torinesi per farli tornare a votare”.
ore 16.17 – Roma, ha votato il 40,68% – Alla chiusura dei seggi per i ballottaggi, alle ore 15, ha votato il 40,68% a Roma. Al primo turno l’affluenza alla stessa ora era stata del 48,54%, dunque il calo di affluenza nella capitale è stato di 8 punti percentuali. A Latina ha votato al ballottaggio il 49,72%; era andato a votare il 63,99% due settimane fa.
ore 16.17 – Savona torna al centrosinistra – Savona torna al centrosinistra dopo cinque anni di governo del centrodestra. Dopo lo scrutinio di 51 sezioni su 61 il candidato Marco Russo ha il 62,20% dei voti contro il 37,80 di Angelo Schirru. Russo è stato sostenuto da lista Articolo Uno-Partito Democratico, Patto per Savona, Riformiamo Savona e Sinistra per Savona. Su Schirru puntava il presidente della Regione Giovanni Toti con la lista Toti per Savona, con Lega Salvini Liguria, Fratelli d’Italia, Lista civica Schirru, Andare Oltre, Forza Italia e Unione di Centro.
ore 16.16 – Lo Russo, emozionato: ‘Dedico vittoria a don Aldo’ – “Non nego emozione. Questa vittoria la dedico a una persona che per me è stato un maestro, un padre, una guida, don Aldo Rabino”. Sono le prime parole di Stefano Lo Russo, che al suo comitato elettorale commenta l’esito dello spoglio del ballottaggio. Salesiano, storico cappellano del Torino, è stato il sacerdote, morto nel 2015, ad avviare Lo Russo al volontariato e alla politica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 16.12 – Gualtieri: ‘Sono onorato, ci metterò tutto l’impegno’ – “Grazie ai romani per questo risultato così significativo, di cui sono onorato. Ci metterò tutto il mio impegno”. Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato a sindaco del centrosinistra per Roma, nella sede del suo comitato elettorale. “Sarò il sindaco di tuttom delle romnae, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crscere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare”.
ore 16.10 – Proiezioni Opinio-Rai: Torino; Lo Russo al 59,4% – La seconda proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, al ballottaggio delle comunali a Torino vede Stefano Lo Russo (centrosinistra) è in testa con il 59,4%, Paolo Damilano (centrodestra) al 40,6%
ore 16.07 – Proiezione Opinio-Rai, Gualtieri al 59,9% Michetti al 40,1% –  La seconda proiezione Opinio Italia per la Rai, con una copertura del campione al 39%, vede Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra a Roma in vantaggio al 59,9%, mentre Enrico Michetti, candidato del centrodestra si ferma al 40.1%.
ore 16.05 -Boccia (Pd), c.sinistra unito vince quasi ovunque  “Grande soddisfazione, i risultati delle proiezioni stanno confermando le percezioni che avevamo. Il centrosinistra unito vince quasi ovunque”. Lo ha detto Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd, commentando il voto al Nazareno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 16.01 – Proiezioni Opinio-Rai: Trieste; Dipiazza avanti al 51,2%  – In base alla prima Proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, al ballottaggio per le comunali a Trieste Roberto Dipiazza (centrodestra) è in vantaggio di misura con il 51,2%, su Francesco Russo (centrosinistra) al 48,8%
ore 16 – Calenda, complimenti calorosi a Gualtieri – “Complimenti calorosi a Gualtieri”. Lo scrive su Twitter l’eurodeputato Carlo Calenda, precisando che “gli eletti della lista @CalendaSindaco daranno il loro contributo, con un’opposizione costruttiva e pragmatica, al suo difficile compito”, aggiunge Calenda.
ore 15.47 – Prima proiezione La7 per Torino – In base alla prima proiezione di Swg per La7, al ballottaggio per le comunali a Torino Stefano Lo Russo (centrosinistra) si attesta tra il 57,1 e il 59,1%. Paolo Damilano (centrodestra) tra il 40,9 e il 42,9%.
ore 15.41 – Lo Russo al 58% dopo 260 seggi,comitato già in festa – E’ già festa al comitato elettorale di Stefano Lo Russo. Dopo appena 260 sezioni scrutinate, su 919, è scattato l’applauso dei militanti del centrosinistra presenti negli uffici di piazza Delpiano. Il candidato sindaco di Torino è al momento al 58% delle preferenze contro il 41% dello sfidante di Torino Bellissima e del centrodestra, Paolo Damilano. L’arrivo di Lo Russo è atteso da militanti e sostenitori e dai vertici locali del centrosinistra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 15.41 – Proiezione Opinio-Rai – La prima proiezione Opinio italia per la Rai vede Gualtieri, candidato del centrosinistra a Roma al 59,1% mentre Enrico Michetti, candidato del centrodestra si ferma al 40.9%.
ore 15.41 – Torino, affluenza 42,1% nuovo minimo storico – Al ballottaggio a Torino l’affluenza è stata del 42,13%, nuovo minino storico che ritocca il 48,08% del primo turno. Sono andati alle urne 290.581 elettori su 689.684 aventi diritto. L’affluenza più alta nella circoscrizione 1 (Centro-Crocetta), 46,49%, la più bassa nella circoscrizione 6 (Barriera di Milano-Falchera-Regio parco), alla periferia nord della città, 35,66%.
ore 15.38 – Ballottaggi: comitato Gualtieri, verso vittoria – “Non possiamo che essere molto soddisfatti. Aspettiamo dati più consolidati ma il trend ci dice con chiarezza che siamo di fronte alla vittoria di Roberto Gualtieri” . Lo dice la presidente del comitato Gualtieri Beatrice Lorenzin.
ore 15.37 – Prima proiezione flash La7 – Torino: Lo Russo 57.1-59.1; 40.9-42.9
ore 15.28 – Per Gualtieri si pensa a festa a Piazza SS Apostoli – Sono solo exit poll ma la forbice è talmente ampia da far ben sperare e così al comitato Gualtieri, scaramanzia a parte, si pensa già a festeggiare. Se le previsioni degli exit sarano confermate la piazza scelta per festeggiare è quella cara ai tanti successi amministrativi a Roma dell’allora Ulivo, da Rutelli a Veltroni sindaco, ovvero Piazza Santi Apostoli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 15.25 – Ballottaggi: primi dati affluenza a chiusura seggi, 48,9% – Alla chiusura dei seggi per i ballottaggi, quando sono noti i dati relativi a 31 comuni sui 63 raccolti dal Viminale, l’affluenza alle urne alle ore 15 di oggi va attestandosi al 48,95%. Al primo turno alla stessa ora era stata del 58,35 %. Dunque è di ben dieci punti percentuali il calo di affluenza e la disaffezione alle urne che si era già registrata in maniera forte quindici giorni fa, al primo turno.
ore 15.27 – Prima proiezione flash La7 – Roma: In base alla prima proiezione di Swg per La7, al ballottaggio per le comunali a Roma Roberto Gualtieri (centrosinistra) si attesta tra il 57,2 e il 59,2%. Enrico Michetti (centrodestra) tra il 40,8 e il 42,8%.
ore 15.13 – Verso 5 capoluoghi a c.sinistra, Trieste in bilico – Il centrosinistra si avvia a conquistare cinque dei sei capoluoghi di Regione al voto, e in particolare le cinque maggiori città. Se gli exit poll verranno confermati dai dati reali il centrosinistra oltre a Milano, Bologna e Napoli, vinte al primo turno, dovrebbe portare a casa anche i sindaci di Roma e Torino. Rimane invece in bilico Trieste. Nel 2016 dei sei capoluoghi di Regione il centrosinistra aveva riportato la vittoria solo a Milano (con Beppe Sala) e Bologna (Virginio Merola), mentre M5s si era imposto sotto la Mole (Chiara Appendino) e nella Capitale (Virginia Raggi). A Napoli aveva vinto Luigi De Magistris al ballottaggio sul centrodestra, mentre quest’ultimo aveva conquistato Trieste con Dipiazza, oggi sfidato da Francesco Russo.
ore 15.09 – A comitato Gualtieri applausi dopo exit poll – Applausi al comitato di Roberto Gualtieri, candidato a sindaco del centrosinistra a Roma, quando sono stati proiettati i primi exit poll in Rai che lo danno tra il 59 e il 63% dei consensi sul suo sfidante Enrico MIchetti al 37-41%.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ore 15.08 – Letta segue spoglio al Nazareno – “In attesa. Trepidazione”. E’ il tweet del segretario del Pd, Enrico Letta, che è nella sede nazionale del partito, al Nazareno a Roma, per seguire lo spoglio del voto ai ballottaggi. Al momento, oltre a Letta, al Nazareno ci sono il vicesegretario Pd Giuseppe Provenzano e il coordinatore dei sindaci dem, Matteo Ricci.
ore 15.03 – Instant Quorum/youTrend per SkyTg24 – In base al primo Instant Quorum/youTrend per SkyTg24, al ballottaggio per le comunali a Torino il candidato Stefano Lo Russo (centrosinistra) raggiunge una forchetta del 53-57%, mentre Paolo Damilano (centrodestra) ha il 43-47%. In base al primo Instant Quorum/youTrend per SkyTg24, al ballottaggio per le comunali a Roma il candidato Roberto Gualtieri (centrosinistra) raggiunge una forchetta tra il 58 e il 62, mentre Enrico Michetti (centrodestra) ha il 38-42.
Ore 15 –  Exit Opinio-Rai – In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, al ballottaggio per le comunali di Roma, Roberto Gualtieri (centrosinistra) raggiunge una forchetta tra il 59 e il 63 mentre Enrico Michetti (centrodestra) è tra il 37 e il 41.In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, al ballottaggio per le comunali di Torino, Stefano Lo Russo (centrosinistra) raggiunge una forchetta tra il 56 e il 60 mentre Paolo Damilano (centrodestra) si attesta tra il 40 e il 44.  In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, al ballottaggio per le comunali di Trieste, Roberto Dipiazza (centrodestra) e Francesco Russo (centrosinistra) si attestano entrambi tra il 48 e il 52.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ballottaggi: ha votato il 43,94%, meno di 1 elettore su 2
Calo di circa 9 punti percentuali rispetto al primo turno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
14:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’astensionismo più alto di sempre ha caratterizzato questa tornata elettorale autunnale e i ballottaggi che si sono svolti ieri e oggi hanno confermato la forte disaffezione alle urne che generalmente non sfiora l’elezione dei sindaci.
Stavolta, invece, alla chiusura dei seggi, ha votato solo il 43,94% nei 63 Comuni chiamati a scegliere il primo cittadino: al primo turno era andato a votare il 52,67%.
Dunque ha votato molto meno della metà degli elettori, con un calo di circa 9 punti percentuali rispetto all’affluenza, pur già esigua, di due settimane fa. Il risultato della capitale (solo il 40,68% dei votanti) abbassa la media del Lazio, regione in cui però si trova anche il Comune con la partecipazione più alta: a Corchiano, in provincia di Viterbo, hanno votato l’87,14% degli aventi diritto, più del primo turno (80,22%) concluso con un singolare pareggio di 1.141 voti a testa fra i due candidati.
Certamente la sostenuta flessione dell’affluenza è la causa del calo forte di voti diretti all’elezione del sindaco: in pratica, rispetto al 1993, quando ci fu la prima elezione diretta dei primi cittadini con la novità dei ballottaggi, i consensi al secondo turno sono quasi dimezzati. A Roma ad esempio, Gualtieri ha ottenuto oltre 550 mila voti ma la Raggi 5 anni fa ne aveva avuti 770 mila, 871 mila Veltroni nel 2001 per non parlare degli oltre 955 mila di Rutelli nel ’93. Anche a Torino, Lo Russo vince con 168.997 voti, ma la Appendino ne aveva presi 292.764 e Chiamparino, nei due mandati, ne aveva avuti circa 300 mila. In una tornata elettorale segnata dall’astensionismo, è Seveso, in provincia di Monza e Brianza, il Comune dove i ballottaggi hanno attirato la percentuale più bassa di elettori: 38,67%. I casi di pareggio al primo turno sono gli unici che hanno prodotto un aumento dell’affluenza. È successo anche in altri due piccoli centri: a Torricella Verzate, meno di quattrocento anime nel Pavese, dove al secondo turno è stata del 68,99%, oltre tre punti percentuali più di due settimane fa; e a Rondanina, in provincia di Genova, dove si è passati da 44 a 49 voti. Fra le grandi città spiccano le affluenze di Benevento (59,58%) e Isernia (57,50%), decisamente più alte del 42,13% registrato a Torino, dove c’è stato un nuovo minimo storico: basta ricordare il 71,4% di cittadini alle urne per il ballottaggio della prima elezioni di Sergio Chiamparino.
Forte calo di affluenza anche in Calabria: a Cosenza l’affluenza alla chiusura dei seggi è stata del 44,71% contro il 64,87% del primo turno di 15 giorni fa. La preoccupazione per l’alto astensionismo è di tutti i partiti politici. “Dobbiamo lavorare perché si superi e si riduca l’astensionismo”, ha detto Roberto Gualtieri, sottolineando la necessità del ritorno ad una maggiore fiducia nella politica. “Il vero protagonista di questa tornata di ballottaggi è in modo drammatico l’astensionismo. Il Movimento 5 Stelle ha il dovere di dare una risposta a chi non crede più nella politica come soluzione”, dice Giuseppe Conte, leader di M5S. “Se oggi è andato a votare una minoranza del Paese ed ha vinto l’astensionismo vuol dire che la politica deve riflettere perchè forse ha fatto degli errori”, è il parere anche del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini. E per Giorgia Meloni, leader di FdI, “nessun partito può gioire quando una città come Roma elegge il proprio sindaco con queste cifre: c’è una crisi della democrazia, non della politica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi, i risultati: Roma e Torino al centrosinistra. Dipiazza vince a Trieste
L’astensionismo è record, vota solo il 43,9%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 202109:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi, tutti i risultati. Come un’onda il centrosinistra conquista 8 città al ballottaggio su 10: strappa Roma e Torino a M5s, conquista al centrodestra Savona, Cosenza e Isernia, mantiene Caserta e l’ex feudo leghista di Varese che il Carroccio ha provato fino alla fine a riportare “a casa”.
Il centrodestra resiste a Trieste con la riconferma, per la quarta volta, di Roberto Dipiazza ma rifiuta la definizione di “debacle” per analizzare il voto.
“Una vittoria trionfale”, esulta il leader Pd Enrico Letta che corona simbolicamente la vittoria di Roberto Gualtieri a Roma nella storica piazza dell’Ulivo e di Romano Prodi.
Dopo un’elezione con un astensionismo senza precedenti e una campagna elettorale sottotono tra i candidati ma molto tesa tra i leader nazionali dopo l’assalto di Forza Nuova alla Cgil, si ridisegna la geografia delle grandi città italiane ora quasi tutte in mano al centrosinistra.
Ma i ballottaggi segnano la vittoria dei progressisti anche in alcuni comuni molto simbolici per il centrodestra, come Cosenza città del neopresidente di Regione Roberto Occhiuto, Varese, città di Giorgetti e Maroni, e Latina, dove l’uscente Coletta ha ribaltato l’esito del primo turno e vinto sullo storico ex sindaco Vincenzo Zaccheo. Ma il centrodestra rifiuta la lettura di un centrodestra perdente: “Passiamo da 8 a 10: al momento il centrodestra ha più sindaci rispetto a 15 giorni fa”, è il primo commento di Matteo Salvini che parla di “sindaci eletti da una minoranza della minoranza” dopo “una campagna elettorale surreale passata a inseguire i fascisti che sono solo sui libri di scuola”. Più realista Giorgia Meloni che ammette la sconfitta, ma “non la debacle” e dà la colpa al ritardo nella scelta dei candidati “ma non al profilo dei candidati” di centrodestra. Ma soprattutto, prendendo le redini del centrodestra, la leader Fdi sente Silvio Berlusconi, annuncia che chiamerà Salvini per un vertice che rilanci la coalizione. Ben altro l’umore di Enrico Letta che liquida come “surreale” l’analisi del voto del leader della Lega e vede il successo come un premio “per lo sforzo dell’allargamento del centrosinistra”.
“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con una vittoria trionfale”, ha sottolineato il segretario del Pd, Enrico Letta, commentando l’esito del voto, al Nazareno.
Per il leader della Lega, Matteo Salvini, “se uno viene eletto da una minoranza della minoranza è un problema non per un partito, ma per la democrazia”. “Centrodestra esce sconfitto alle amministrative: non riusciamo a strappare al centrosinistra le grandi città – ha commentato la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni -. Ma da sconfitta a debacle, è eccessivo. Debacle è del M5s, il Pd sta festeggiando sulle spoglie degli alleati grillini”.
“Grande soddisfazione, i risultati delle proiezioni stanno confermando le percezioni che avevamo. Il centrosinistra unito vince quasi ovunque”, ha detto Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd.
TORINO – “Non nego emozione. Questa vittoria la dedico a una persona che per me è stato un maestro, un padre, una guida, don Aldo Rabino”. Sono state le prime parole di Stefano Lo Russo. Salesiano, storico cappellano del Torino, è stato il sacerdote, morto nel 2015, ad avviare Lo Russo al volontariato e alla politica.
TRIESTE – Roberto Dipiazza è, per la quarta volta, sindaco di Trieste. Candidato del centrodestra, ha vinto il ballottaggio contro il candidato del centrosinistra, Francesco Russo, autore tuttavia di una incredibile rimonta. Lo ha detto lui stesso – “ho vinto” – intervenendo in collegamento in diretta con l’emittente televisiva TeleQuattro. Quando sono state scrutinate tutte le 238 sezioni, il dato definitivo è 51,29% per Dipiazza e 48,71% per Russo. Sono stati 76.613 i votanti mentre i voti validi sono stati 75.674. Dipiazza ha riferito di aver telefonato all’antagonista per annunciargli la disponibilità a una maggiore condivisione nel grande progetto di trasformazione del Porto Vecchio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA – “Sarò il sindaco di tutti, delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare”: così Roberto Gualtieri, in una dichiarazione al suo comitato.
Alla chiusura dei seggi è del 43,94% l’affluenza alle urne rilevata per il turno di ballottaggio nei 63 Comuni centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia). Al primo turno alla chiusura dei seggi aveva votato il 52,67%. Dunque ha votato molto meno della metà degli elettori, con un calo di circa 9 punti percentuali rispetto all’affluenza, pur bassa, di due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd prepara festa per Gualtieri a piazza Santi Apostoli
Luogo simbolo del centrosinistra e dell’Ulivo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202115:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pd si prepara a festeggiare la vittoria di Roberto Gualtieri a piazza Santi Apostoli, nel pieno centro di Roma.
Luogo simbolo per il centrosinistra e l’Ulivo.

La piazza fu teatro dei festeggiamenti delle vittorie alle elezioni politiche con Romano Prodi e delle amministrative nella Capitale con i sindaci Rutelli e Veltroni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PROIEZIONE OPINIO-RAI, GUALTIERI AL 59.1% MICHETTI AL 40.9%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202115:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Affluenza in calo. Dai primi dati si attesta a 48,95%
Confermata disaffezione. Meno 10 punti rispetto al primo turno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202115:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alla chiusura dei seggi per i ballottaggi, l’affluenza alle urne va attestandosi al 48,95%.
Al primo turno, sempre alla stessa ora (le 15) era stata del 58,35 %.
Si conferma dunque la disaffezione alle urne che si era registrata già al primo turno. I dati infatti evidenziano un calo di 10 punti tra le elezioni del 3-4 ottobre ed i ballottaggi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
G20: parità genere è priorità assoluta per 8 persone su 10
Barometro sulla Gender Equality realizzato dal Women’s Forum
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 202110:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il G20 delle donne a Milano:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Realizzare una reale parità di genere, con una società e un’economia più inclusive, dove le donne abbiano le stesse possibilità e risorse degli uomini, è una priorità assoluta per 8 persone su 10 nei Paesi del G20.
Sono dati del primo Barometro sulla Gender Equality nei Paesi del G20 realizzato dal Women’s Forum for the Economy and Society in occasione del Women’s Forum G20 Italy, l’evento a tema ‘A she covery for all’, che riunisce oggi e domani al Politecnico di Milano i vertici di oltre 100 imprese e istituzioni nazionali e internazionali degli Stati membri del G20.
“Il nostro obiettivo è di realizzare una ‘She Covery for all’, una ripresa inclusiva e sostenibile che metta il ruolo delle donne al centro dell’Agenda del G20 – spiega Chiara Corazza, rappresentante speciale per il G7 e G20 del Women’s Forum for the Economy & Society -. Per questo presenteremo 10 proposte operative ai grandi del pianeta riuniti ad ottobre a Roma. E per questo stiamo coinvolgendo i vertici delle maggiori imprese nazionali e internazionali, affinché diventino i nostri ‘Ceo Champions’, campioni dell’eguaglianza di genere”, conclude Corazza.
Marcegaglia, donne colpite da pandemia, interventi subito
“Le donne sono state fortemente penalizzate dalla pandemia, hanno perso molti più posti di lavoro degli uomini soprattutto perché erano impegnate in settori che sono stati molto colpiti, come il retail, i negozi, gli impieghi a tempo determinato, il turismo, i servizi: le donne hanno perso molto più lavoro e sono risultate più deboli” nei confronti dell’impatto sociale del virus. Lo afferma Emma Marcegaglia, amministratore delegato dell’omonimo gruppo con il fratello Antonio. E’ venuto il momento di “chiedere anche che ci siano politiche da parte del governo, come decontribuzioni fiscali per le aziende che assumono le donne, aiutare le donne a tornare al lavoro dopo la maternità, investire in asili e in congedi parentali: ci sono una serie di azioni di cui si parla da molti anni, la novità è che adesso tutti diciamo che ora è il momento di agire”, aggiunge l’ex presidente di Confindustria a margine della firma del patto ‘Zero Gender Gap’ elaborato nell’ambito del Women’s Forum G20 Italy in svolgimento a Milano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Campania; sale leggermente tasso incidenza, 8 decessi
Calano i ricoverati in terapia intensiva, aumentano in degenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 ottobre 202116:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sale leggermente in Campania il tasso di incidenza per il Covid che passa dall’1,49% all’1,53% ma con un minor numero di test.
I positivi, secondo il bollettino dell’Unità di crisi, sono 158 su 10.287 test.
I decessi sono 6 nelle ultime 48 ore più due morti avvenute in precedenza ma registrate ieri, per un totale di 8 persone scomparse.
In terapia intensiva vi sono 17 persone (meno 1), in crescita i ricoveri in degenza, 185 (+7).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: Roma; ha votato il 40,68%
Calo di 8 punti percentuali di affluenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 202116:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alla chiusura dei seggi per i ballottaggi, alle ore 15, ha votato il 40,68% a Roma.
Al primo turno l’affluenza alla stessa ora era stata del 48,54%, dunque il calo di affluenza nella capitale è stato di 8 punti percentuali.
A Latina ha votato al ballottaggio il 49,72%; era andato a votare il 63,99% due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, sono onorato, ci metterò tutto l’impegno
“Lavoro per rilanciare Roma. Patto per sviluppo e occupazione”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 202116:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie ai romani per questo risultato così significativo, di cui sono onorato.
Ci metterò tutto il mio impegno”.
Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato a sindaco del centrosinistra per Roma, nella sede del suo comitato elettorale. “Sarò il sindaco di tutti delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare”, ha aggiunto. “Tutti i municipi saranno motore fondamentale per noi, vogliamo una città dei quartieri. Voglio rivolgermi a tutte le forze sociali, economiche, produttive: è il tempo di realizzare un grande patto per lo sviluppo e occupazione. Chiedo a tutte le forze di questa città, a tutti di partecipare per una grande stagione di rilancio”, dice ancora Gualtieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: ha votato il 43,94%, meno di 1 elettore su 2
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Calo di circa 9 punti percentuali rispetto al primo turno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202116:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alla chiusura dei seggi è del 43,94% l’affluenza alle urne rilevata per il turno di ballottaggio nei 63 Comuni centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia).
Al primo turno alla chiusura dei seggi aveva votato il 52,67%.

Dunque ha votato molto meno della metà degli elettori, con un calo di circa 9 punti percentuali rispetto all’affluenza, pur bassa, di due settimane fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A Varese, ex roccaforte della Lega, vince ancora c.sinistra
Bianco (c.destra), fatto il massimo, faremo sana opposizione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202116:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A Varese Davide Galimberti, sindaco uscente, sostenuto dal centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle, ha raggiunto il 53,78% dei consensi, mentre Matteo Bianchi, candidato del centrodestra, è al 46,22%.
La roccaforte leghista, per 10 anni guidata dall’attuale presidente della Lombardia Attilio Fontana dal 2006 al 2016, resta per la seconda volta a guida del centrosinistra.

“Abbiamo fatto il massimo – dice Matteo Bianchi commentando il risultato – non ho nulla da rimproverarmi, un mesetto in più di campagna elettorale sarebbe stato meglio, ma accettiamo il risultato e organizziamoci per una sana opposizione”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A Trieste vince Dipiazza. E’ sindaco per la quarta volta
51,6% contro 48,4% di Francesco Russo, candidato centrosinistra
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202116:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Dipiazza si conferma, per la quarta volta, sindaco di Trieste.
Ad annunciarlo lo stesso sindaco , candidato del centrodestra, nel corso di una collegamento telefonico con l’emittente locale Telequattro: “Ho vinto”, ha detto Dipiazza quando quando mancano sei sezioni al termine dello spoglio.
Il sindaco uscente è in vantaggio di circa tre punti, 51,6% contro 48,4% di Francesco Russo. il candidato del centrosinistra partiva con quasi 16 punti di svantaggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggi: A Latina vince il centrosinistra, Coletta al 54%
Zaccheo al 45%, l’ex due volte sindaco non sfonda
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202121:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il blitz per riprendersi uno dei feudi più iconici, l’ex Littoria città di fondazione e eclave privilegiata del centrodestra, è naufragato.
Nel giorno nero anche Latina è persa e per la seconda volta.
Damiano Coletta, medico indipendente sostenuto dal Pd e da liste civiche, è stato confermato sindaco. Certo non con l’exploit della scorsa tornata elettorale in cui vinse a valanga col 75% dei voti strappando il capoluogo pontino ad anni ininterrotti di giunte di centrodestra, ma con un largo 54,9% contro il 45,1% di Vincenzo Zaccheo. L’asso Zaccheo era stato calato dal centrodestra in un partita che si annunciava per loro difficile: già deputato, radicatissimo sul territorio e forte di ben due mandati come primo cittadino di Latina, sembrava la figura ideale per insidiare Coletta. Un curriculum che però non è bastato per mandare a casa l’esperienza civica, sostenuta soprattutto da giovanissimi (“mi hanno dato forza ed energia”, ha detto subito al comizio Coletta dopo la riconferma) tanto da far debuttare nel consiglio comunale di Latina una 18enne. Eppure nel primo turno i dati dicevano altro: Vincenzo Zaccheo (Fratelli d’Italia, Lega, Latina nel Cuore, Forza Italia, Udc, Vola Latina e Cambiamo) aveva chiuso con il 48,3% delle preferenze (30.433 voti) e Coletta (Lbc, Pd, Per Latina 2032, Riguarda Latina e il Movimento 5 Stelle dopo l’apparentamento) si era attestato dietro col 35,66% (22.469 voti). Al ballottaggio però Zaccheo non ha sfondato: fermo al 45,1%, tanto da far dire allo stesso Coletta “neanche il centrodestra ci ha creduto”. Avrà pesato anche qui il trend nazionale e anche le vicissitudini di Claudio Durigon, coordinatore della Lega nel Lazio e vicinissimo a Matteo Salvini, che proprio a Latina è nato e ha il suo bacino elettorale. Durigon, in ossequio al passato di Latina già Littoria, ad agosto avanzò l’infausta proposta di intitolare il parco comunale, già dedicato a Falcone e Borsellino, ad Arnaldo Mussolini, fratello del ben più noto Benito. L’idea gli costò, dopo molte polemiche, anche il posto di sottosegretario all’Economia. Insomma l’effetto identitario, che per lungo tempo è stato uno dei collanti del centrodestra pontino, non c’è stato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Comunali, Meloni: ‘Centrodestra sconfitto ma non è debacle’. Salvini: ‘Abbiamo più sindaci di 15 giorni fa’
La leader di Fratelli d’Italia: ‘Entro settimana vertice centrodestra’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202121:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Passiamo da 8 a 10: al momento il centrodestra ha più sindaci rispetto a 15 gioeni fa”.
E’ stato il primo commento del leader della Lega, Matteo Salvini ai ballottaggi, da Catanzaro. “Se uno viene eletto da una minoranza della minoranza è un problema non per un partito, ma per la democrazia”.
“Centrodestra esce sconfitto alle amministrative: non riusciamo a strappare al centrosinistra le grandi città.
Ma da sconfitta a debacle, è eccessivo. Debacle è del M5s, il Pd sta festeggiando sulle spoglie degli alleati grillini”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, commentando i ballottaggi:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Enrico Letta commenta l’esito del voto al Nazareno: “Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire. Con una vittoria trionfale”.
“Un risultato clamoroso e importante ovunque, in tutta Italia. Abbiamo vinto sia quando la destra ha sbagliato che quando ha azzeccato i candidati. Ho sentito un conferenza stampa surreale di Salvini che raccontava una vittoria del centrodestra, pensavo fossero immagini di archivio”.
“Unità vuol dire migliori candidati, una coalizione larga e uno sforzo di allargamento fondamentale”, ha detto ancora il segretario del Pd commentando l’esito del voto, al Nazareno:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

“Il vero protagonista di questa tornata di ballottaggi è in modo drammatico l’astensionismo. Un astensionismo che sfiora il 60% è un dato che deve farci riflettere e dovrebbe allarmare tutte le forze politiche. Il Movimento 5 Stelle ha il dovere di dare una risposta a chi non crede più nella Politica come soluzione”. Così il leader M5s Giuseppe Conte commenta in un post i risultati dei ballottaggi. “Il Movimento 5 Stelle a Roma, Torino e Trieste sarà all’opposizione. Lavoreremo in modo costruttivo ma senza fare sconti a chi governerà le città perché la nostra stella polare sarà sempre l’interesse esclusivo dei cittadini”.
“Grazie ai romani per questo risultato così significativo, di cui sono onorato. Ci metterò tutto il mio impegno”, ha detto Roberto Gualtieri nella sede del suo comitato elettorale.
“Sarò il sindaco delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare”:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Letta, vittoria trionfale. Elettori c.sinistra si sono uniti
Gli elettori sono più avanti di noi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202117:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Una vittoria trionfale”.
Così il segretario del Pd Enrico Letta commenta i risultati delle elezioni amministrative nel corso di una conferenza stampa al Nazareno.

“Ho sempre imparato – prosegue Letta – che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da Benevento a Varese, i risultati negli altri capoluoghi
Sette oltre a Roma, Trieste e Torino le province nelle quali si è votato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 202109:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il centrosinistra ha vinto in oltre metà delle venti città, fra capoluoghi di regione e di provincia, andati al voto per eleggere il sindaco nella tornata di amministrative conclusa oggi con i ballottaggi.
Ne ha conquistate 13, e il bottino si è arricchito di Roma e Torino, reduci entrambe da cinque anni di amministrazione del M5s.
Dopo i successi al primo di Napoli (con l’alleanza Pd-M5s), Bologna e Milano, l’en plein del centrosinistra nei capoluoghi di regione oggi sfuma solo per il risultato di Trieste, dove ha vinto la coalizione di centrodestra. Il centrosinistra si conferma a Varese, dove non riesce il ribaltone alla Lega, che si vede sfilare anche Savona. E al ballottaggio la coalizione progressista vince a Latina, Caserta, Cosenza e Isernia, dopo averlo fatto al primo turno anche a Ravenna e Rimini. Il centrodestra chiude queste elezioni con 4 capoluoghi, confermandosi a Pordenone, Novara e Grosseto. Sono liste civiche quelle che hanno vinto a Salerno (d’area di centrosinistra) e a Benevento, dove si è imposto nuovamente Clemente Mastella.
Sono sette i capoluoghi oltre ai tre capoluoghi di Regione chiamati al voto nei ballottaggi. Ecco i risultati:
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CASERTA – Carlo Marino (centrosinistra) verso la riconferma a sindaco di Caserta.
BENEVENTO – A Benevento si va consolidando il trend a favore del sindaco uscente Clemente Mastella che distanzia il candidato del centrosinistra Luigi Diego Perifano di oltre 4 punti quando mancano ancora 13 sezioni su 72 da scrutinare.
ISERNIA – E’ Piero Castrataro (centrosinistra) il nuovo sindaco di Isernia: scrutinio ancora in corso, ma ha superato il 50% più uno delle preferenze ottenendo 5574 voti con un ampio vantaggio sullo sfidante del centrodestra Gabriele Melogli.
COSENZA – Cosenza torna ad essere governata dal centrosinistra. Dopo che sono state scrutinate 65 sezioni su 82, infatti, si va verso la vittoria di Franz Caruso, candidato del centrosinistra, che al momento sta ottenendo il 57,99% dei consensi, contro lo sfidante omonimo di centrodestra Francesco Caruso che è al 42,0168%.
SAVONA –  Savona torna al centrosinistra dopo cinque anni di governo del centrodestra. Dopo lo scrutinio di 51 sezioni su 61 il candidato Marco Russo ha il 62,20% dei voti contro il 37,80 di Angelo Schirru. Russo è stato sostenuto da lista Articolo Uno-Partito Democratico, Patto per Savona, Riformiamo Savona e Sinistra per Savona. Su Schirru puntava il presidente della Regione Giovanni Toti con la lista Toti per Savona, con Lega Salvini Liguria, Fratelli d’Italia, Lista civica Schirru, Andare Oltre, Forza Italia e Unione di Centro.
LATINA – A Latina è in vantaggio il sindaco uscente Damiano Coletta (centrosinistra) sullo sfidante di centrodestra Vincenzo Zaccheo, già sindaco del capoluogo pontino per due mandati. Col 65% delle sezioni scrutinate Coletta si avvia alla vittoria col 54.12% mentre Zaccheo è al 45.88. Con Zacheo il centrodestra ha tentato di riprendersi la sua storica enclave nel Lazio espugnata la scorsa tornata elettorale da Coletta che ottenne il 75% dei voti.
VARESE – Quando mancano solo una decina di sezioni, il centrosinistra coi 5 stelle è in testa al ballottaggio per l’elezione del sindaco di Varese. Il primo cittadino uscente Davide Galimberti ha raggiunto il 53,78% delle preferenze, rispetto al 46,22% dell’avversario, il leghista Matteo Bianchi, che gli ha telefonato per complimentarsi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, abbiamo più sindaci. Campagna è stata surreale
Leader Lega,se uno eletto da minoranza è problema per democrazia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 202117:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Passiamo da 8 a 10: al momento il centrodestra ha più sindaci rispetto a 15 giorni fa”.
A dirlo è Matteo Salvini, leader della Lega commentando il risultato delle elezioni amministrative.

Parlando poi dei dati legati all’affluenza, l’ex ministro dell’Interno aggiunge: ” Se uno viene eletto da una minoranza della minoranza è un problema non per un partito, ma per la democrazia”. Infine, il leader della Lega torna sugli ultimi giorni di campagna elettorale bollandola come “surreale” e “passata ad inseguire i fascisti che sono solo sui libri di scuola”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Il Salone del Libro chiuderà con 150.000 visitatori
Lagioia, è il record di sempre
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 ottobre 2021
17:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 148.000 alle 16 le persone che hanno visitato il Salone del Libro, la chiusura è prevista a 150.000.
Lo ha comunicato Piero Crocenzi, a.d.
Salone Libro Srl, nella conferenza stampa di chiusura. “È il Salone con più visitatori di sempre. Ne avevo ipotizzati 70-80.000”, ha detto il direttore Nicola Lagioia.PIEMONTE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Faq governo, badanti senza Green pass devono lasciare la casa
‘Non possono accedere al lavoro, perdono il diritto al vitto e l’alloggio’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
12:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Se la badante non possiede il green pass non potrà accedere al luogo di lavoro” e se è convivente “dovrà abbandonare l’alloggio” anche perché prevale il “diritto della persona assistita di poter fruire senza soluzione di continuità della assistenza ricorrendo ad altro idoneo lavoratore”.
Lo prevedono tre Faq pubblicate oggi sul sito di Palazzo Chigi.
“La normativa vigente prevede il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone sottoposte alla misura della quarantena.
Se la badante è convivente non potrà chiaramente allontanarsi dalla casa nella quale vive”, scrive il governo nelle sue Faq. “Il contratto collettivo nazionale preveda, per le badanti conviventi, che il datore di lavoro fornisca loro anche il vitto e l’alloggio o, in alternativa, una indennità sostitutiva. In caso di sospensione per mancanza di green pass, si sospendono anche le componenti vitto e alloggio? La badante dovrà quindi lasciare l’alloggio in cui vive abitualmente? Il vitto e l’alloggio sono prestazioni in natura aventi natura retributiva sicchè, alla luce della disciplina legale e della corrispettività del rapporto di lavoro domestico, è corretta la mancata attribuzione delle stesse in virtù della mancata esecuzione della controprestazione lavorativa”, è la risposta a un’altra domanda. “Se per cinque giorni la badante non fornisce un green pass valido, il datore di lavoro può procedere alla sua sostituzione per 10 giorni, rinnovabili una volta? In caso affermativo, la badante da sostituire è convivente con il datore di lavoro (o con un suo familiare che beneficia della prestazione lavorativa), deve lasciare l’alloggio alla sostituta? Se la badante – risponde il governo – non possiede il green pass non potrà accedere al luogo di lavoro. Resta impregiudicato il prevalente diritto della persona assistita di poter fruire senza soluzione di continuità della assistenza necessaria ricorrendo ad altro idoneo lavoratore. Se la badante è convivente con il datore di lavoro dovrà quindi abbandonare l’alloggio”.
In risposta a domande frequenti, il governo afferma che non siano dovuti vitto e alloggio, oltre allo stipendio, a badanti senza il certificato verde. Inoltre, se la badante è convivente e positiva al Covid, “non potrà allontanarsi dalla casa nella quale vive” per la quarantena.
L’obbligo di Green pass sussiste anche in capo agli operatori del commercio sulle aree pubbliche la cui “sede lavorativa” è collocata all’aperto? “Sì. L’obbligo di green pass non è collegato al fatto che la sede in cui si presta servizio sia all’aperto o al chiuso”. Lo si legge in una delle Faq pubblicate sul sito del governo.
“Il Green pass deve essere valido nel momento in cui il lavoratore effettua il primo accesso quotidiano alla sede di servizio e può scadere durante l’orario di lavoro, senza la necessità di allontanamento del suo possessore”. Lo si legge in una delle Faq, le risposte a domande frequenti, pubblicate sul sito di Palazzo Chigi, con riferimento ai casi in cui il Green pass venga rilasciato dopo aver effettuato un tampone.
“Quali sono i soggetti titolati a controllare le aziende? Le aziende potranno essere controllate dagli ispettori del lavoro e dalle aziende sanitarie locali, dei quali si avvalgono i prefetti”. Lo si legge in una della Faq, risposta alle domande frequenti, pubblicate sul sito di Palazzo Chigi.
Anche i lavoratori di aziende estere che devono accedere a sedi di imprese o amministrazioni pubbliche in Italia, compresi gli autotrasportatori, devono avere ed esibire il green pass. Lo precisano le Faq aggiornate sul sito di palazzo Chigi ricordando che, in caso gli autotrasportatori fossero sprovvisti del certificato, le operazioni di carico e scarico potranno essere effettuate dal personale dell’azienda italiana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Michetti fa auguri a Gualtieri. Noi abbiamo dato il massimo
Spero che in futuro il clima sia più sereno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
18:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Faccio gli auguri al sindaco, perchè Roma è la cosa più importante, credo che abbiamo dato il massimo e in queste condizioni abbiamo fatto ciò che si poteva”.
Sono le prime parole di Enrico Michetti, candidato del centrodestra al comune di Roma che in una conferenza al suo comitato elettorale commenta il dato della Capitale e la sconfitta contro Roberto Gualtieri.

Michetti ringrazia gli elettori e “i partiti che mi hanno sostenuto: spero che in futuro il clima si più sereno”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Trieste; Cub, attaccati lavoratori in sciopero
Segretario Amendola, grave scalata in strategia della tensione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
18:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Cub, la Confederazione unitaria di base, “condanna con forza quanto successo stamattina a Trieste, dove la polizia ha attaccato i picchetti dei lavoratori in sciopero”.
“È una grave scalata nella strategia della tensione che viviamo ormai da una settimana.
Non si capisce dove si vuole arrivare. Anzi lo capiamo sin troppo bene. Si usa la minaccia fascista e si finisce per colpire i diritti dei lavoratori”, sottolinea il segretario nazionale della CUB, Marcelo Amendola.
“Che le cariche contro i picchetti dei lavoratori fossero già predeterminate lo si è visto quando la polizia è arrivata con diversi mezzi in tenuta antisommossa al presidio all’interno del porto. I poliziotti sono scesi dai mezzi con un funzionario che invitava a disperdersi e ad azionare gli idranti – ha aggiunto Amendola -. Ai lavoratori che gridavano: ‘Abbiamo tutti famiglia, vogliamo il diritto a lavorare i poliziotti hanno risposto avanzando anche con le cariche e con l’uso violento di idranti, senza preoccuparsi neppure di chi, come dicono molti cronisti, era a terra per malore. Tutto questo è intollerabile.
E noi come Cub esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai portuali in lotta di Trieste”.
“Il Governo Draghi pensa di affrontare così le giuste richieste dei portuali e le esigenze delle migliaia di lavoratori precari, delocalizzati o licenziati? Allora – ha concluso Amendola – se ne dovrà assumere tutta la responsabilità! I problemi dei lavoratori non sono mai stati risolti con le cariche della polizia”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Moro liberato dalle BR nella serie di Bellocchio
In anteprima alla Festa di Roma alcune sequenze di Esterno notte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
19:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Marco Bellocchio, 82 anni, non delude.
Nel suo ‘Incontro ravvicinato’ alla 16/a edizione della Festa del Cinema di Roma non solo si racconta, ma fa anche vedere in anteprima mondiale alcune scene piuttosto sconvolgenti, oltre che belle, di Esterno notte, la serie tv sul rapimento di Aldo Moro.
Su tutte colpisce quella che si svolge in un ospedale completamente blindato dalle forze dell’ordine e pieno di politici. Qui appare un Aldo Moro redivivo che riceve le visite di Andreotti, Cossiga e Zaccagnini e che esprime davanti a tutti la sua grande gratitudine per le Brigate Rosse che lo hanno liberato, mentre accusa la Democrazia Cristiana: “Provo incompatibilità con il partito, rinuncio a tutte le cariche e soprattutto mi dimetto dalla Dc”. Al capezzale anche un Andreotti che, alla domanda se bisognasse dirlo al Papa, Paolo VI, replica: “Meglio non dire nulla a Sua Santità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per Gualtieri squadra larga e dossier su Roma, ‘subito pulire città’
Giunta più rosa,nel team esperti. “Andrò da Draghi per Giubileo”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2021
19:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da una pulizia straordinaria della città all'”incontro con il premier Mario Draghi” per discutere della governance del Giubileo, dall’elaborazione di un piano per i trasporti e la manutenzione delle strade romane ad un incontro con le parti sociali per stipulare il patto per lavori e trasporti.
E poi i fondi del Pnrr.
Sono le tappe che Roberto Gualtieri, sindaco eletto di Roma, si è già prefissato per i primi 100 giorni alla guida del Campidoglio. Dossier e una giunta, giovane, esperta e più rosa, che dovrà contribuire alla rinascita di Roma.
La tabella di marcia serrata, che coniuga il quotidiano con la prospettiva di lungo respiro, prenderà il via già nei prossimi giorni, con la giunta che potrebbe essere varata entro 7 giorni dalla proclamazione, quindi la prossima settimana. Ma, come spesso ha detto l’ex titolare del Mef citando il suo predecessore Francesco Rutelli, al suo fianco non avrà bisogno solo di assessori ma di una squadra più ampia, “di almeno 100 persone”.
Anche perché, insieme all’ordinario, Gualtieri avrà da organizzare grandi eventi che potranno imprimere una vera e propria svolta alla città: dal Giubileo 2025 alla candidatura per Expo 2030. Sul fronte dell’Anno Santo l’ipotesi è un’agenzia ad hoc, un commissario per le opere e risorse adeguate (stimate da Gualtieri intorno ai 2 miliardi), ma il sindaco ne parlerà prima con Draghi. Per Expo servirà un comitato, nella cui composizione non si esclude il coinvolgimento anche della sindaca uscente Virginia Raggi. E poi ci sarà la struttura di missione per le risorse del Pnrr.
In giunta ci sarà sicuramente una vice donna: tra i nomi circola quello di Francesca Bria, nome internazionale (già Chief Technology Officer di Barcellona, voluta dalla sindaca Ada Colau) e super competente (è economista e accademica) ma alcuni danno possibile anche Beatrice Lorenzin, l’ex Fi ora Pd presidente del Comitato elettorale. Gualtieri punta ad un esecutivo composto da almeno il 50% di donne: tra loro ci potrebbe essere Sabrina Alfonsi, tra i più votati del Pd in consiglio comunale.
Alla minisindaca uscente del municipio Roma I potrebbe andare la delega al verde. In quota dem si parla anche di Eugenio Patanè ai Trasporti e Svetlana Celli allo Sport. Ma ogni dettaglio è azzardato, in quanto – come spiegano dal suo entourage – Gualtieri inizierà a lavorare al suo esecutivo solo da domani. C’è chi ipotizza anche l’ingresso di Alessandro Onorato (coordinatore della lista civica di Gualtieri) e di Giovanni Caudo, presidente uscente del municipio III, ma soprattutto ex assessore all’Urbanistica di Ignazio Marino e anche di Paolo Ciani (Demos) che ha coagulato il voto del volontariato cattolico. Il prof ha in mente personalità di alto profilo, tecnici che potrebbe attingere direttamente da quelli che furono i suoi più stretti collaboratori al Mef.
Dall’agenda dei dossier su Roma poi dipende anche la ricucitura con la città. Le periferie, col il forte astensionismo, sembrano il grande assente nella competizione, qui il non voto è stato più deciso che altrove, segno che oltre a far ripartire la città il sindaco dovrà anche rammendare il contatto con territorio oltre il centro e i quartieri borghesi. “Dobiamo lavorare per ridurre l’astensionismo”, ha detto infatti Gualtieri. Conscio che dovrà amministrare, far rinascere la città ma anche far rinascere la fiducia nella politica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ai ballottaggi centrosinistra riequilibra geografia
Pd conquista i centri maggiori, conto capoluoghi pressoché pari
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
20:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il centrosinistra inverte una tendenza in corso da qualche anno, il centrodestra perde qualche posizione ma, rimane, in linea teorica, ancora avanti nella carta geografica dei Comuni.
Dopo i ballottaggi cambia la mappa delle amministrazioni dei principali Comuni italiani, che come sempre forniscono preziose indicazioni sulla temperatura politica del paese.
La mappa cambia soprattutto nel peso specifico: se infatti il numero dei capoluoghi di provincia è in sostanziale equilibrio, quello dei capoluoghi di regione, vede il centrosinistra riconquistare Torino e Roma: attualmente sono 12 quelli a guida Pd e alleati, otto per il centrodestra e uno per il Movimento 5 Stelle che è la forza che più di ogni altra esce ridimensionata da questa tornata elettorale, almeno in termini di Comuni governati. Il centrosinistra guida oggi le cinque città italiane più grandi, otto delle dodici città con più di 250mila abitanti e 17 delle 25 città con più di 150mila abitanti.
Segno evidente anche di una tendenza in atto da alcuni anni (e non solo in Italia) che vede le forze progressiste egemoni nelle grandi città e quelle conservatrici più forti nei piccoli centri: una dinamica sempre più polarizzata che potrebbe essere una delle chiavi per decidere chi vincerà le prossime politiche. Ma rimanendo all’ultima tornata elettorale che ha visto al voto 19 capoluoghi di provincia il centrosinistra ha vinto in 14 e governava in otto: ne ha strappati due al M5s, tre al centrodestra e si è alleato a un’esperienza civica che già governava a Latina. Il centrodestra difende i cinque Comuni dove già guidava l’amministrazione (fra cui Trieste), ma non fa nuove conquiste, come, invece, era successo in tutte le tornate amministrative degli ultimi anni. La mappa dell’Italia, quella fatta dalle cento città e dalla provincia che spesso fa fatica ad entrare nel dibattito nazionale si riequilibra: il centrosinistra riconquista un po’ di terreno, ma se il confronto si fa con cinque anni fa il bilancio rimane pesantissimo. Governava infatti 68 capoluoghi contro i 28 del centrodestra: il M5s, che aveva appena conquistato Roma e Torino, si fermava a cinque. Da lì, per il Pd, è cominciata la slavina che nelle amministrative degli anni successivi lo ha portato a perdere posizioni su posizioni, con il centrodestra che ha sfondato anche in aree che sembravano storicamente inaccessibili, conquistando Comuni anche nelle regioni rosse dove la sinistra non aveva mai perso nel dopoguerra, come Siena, Pisa, Pistoia, Forlì e Ferrara. Il conto, oggi, è sostanzialmente in equilibrio e dipende, nei dettagli, dal perimetro delle coalizioni. Se si considerano in senso classico, centrodestra batte centrosinistra 50 a 46. Ma diventa quasi un pareggio se si rappresenta il M5s (che dalla carta geografica quasi sparisce, mantenendo tre capoluoghi, il principale dei quali Campobasso) come parte integrante della coalizione di cui fa parte il Pd. Completano poi un quadro del quale è difficile definire i contorni esatti un Comune con un’amministrazione di centro, due sotto commissariamento e otto esperienze puramente civiche, nelle quali i principali partiti rappresentati in parlamento sono all’opposizione. Ma che finiscono, poi, spesso per essere bene o male attratte nell’orbita d’influenza delle coalizioni maggiori: come ad esempio è successo a Latina dove il sindaco uscente Damiano Coletta è stato confermato grazie anche al sostegno del Pd. O come l’esperienza di Federico Pizzarotti a Parma, nata ormai ben nove anni fa sotto le insegne del Movimento 5 Stelle e oggi ascrivibile a un’area che è indubbiamente più vicina al centrosinistra che non al centrodestra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Salone del Libro chiude con record, 150.000 visitatori
Lagioia: ‘Il mio futuro? Fino a maggio qui, poi si deciderà’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 ottobre 2021
20:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato il Salone del Libro dei record.
Record di presenze perchè ha raggiunto quota 150.000 visitatori, duemila in più del 2019, ma anche di spazi grazie ai 18mila metri quadrati in più ricavati all’interno dei padiglioni 1, 2, 3 e Oval del Lingotto.
“Un’edizione storica, il Salone con più visitatori di sempre. Ne avevo ipotizzati 70-80.000. La più grande manifestazione fieristica da quando c’è il Covid.
Sfogliare un libro fa meno rumore di sfondare le vetrine della Cgil, ma sfogliarne migliaia fa un rumore sul quale si deve riflettere” sottolinea il direttore del Salone, Nicola Lagioia.
Già pronto a rimettere in moto la macchina “perché l’edizione di maggio è vicina e bisogna correre”, Lagioia parla anche del suo futuro. “Fino a a maggio lavorerò qui, poi mi aspetto che ci sia un piano industriale e si decida cosa fare, qual è il bene del Salone che ha ancora molti margini di miglioramento. E’ un patrimonio della città, del territorio e del Paese, e bisogna tenerne conto. La città deve saper capitalizzare, e spero che intervengano anche i privati. Torino dovrebbe evitare di mettersi in condizione di partire sconfitta: la borghesia torinese ha la possibilità di investire”. Lagioia spiega che “con il modello attuale il Salone non può crescere per dimensioni, ma può crescere dal punto di vista qualitativo attraverso collaborazioni con istituzioni internazionali importanti. Può diventare un centro nevralgico dell’editoria europea”.
E’ stata bellissima l’atmosfera del Salone, piena di entusiasmo, di voglia di stare insieme. Una vera festa.
Lunghissime le code agli ingressi, ma anche davanti alle sale degli incontri con gli autori. Sono tornati lettrici e lettori, scrittrici e scrittori, editori, insegnanti, studenti, famiglie, ragazzi, bambini soprattutto e tanti giovani. Gli studenti sono stati 11.700, quasi 2.000 sono arrivati da fuori del Piemonte.
Hanno acquistato tanti libri e la maggior parte degli editori ha registrato un incremento delle vendite rispetto al 2019.
Sono arrivati a Torino nomi importanti della letteratura mondiale, come lo scrittore francese Michel Houellebecq, Valerie Perrin e, in collegamento on line, David Quammen, il profeta del Covid. Tra i numeri della XXXIII edizione, Piero Crocenzi, amministratore delegato della Salone Libro Srl, ricorda i 14 milioni di utenti raggiunti su Facebook, la crescita del 15% su Instagram e le 420 mila visualizzazioni su Twitter. Il sito web è stato visitato da 174 mila persone nei cinque giorni di manifestazione, mentre i posti prenotati tramite la piattaforma Salto+ sono stati 31mila. Sono stati oltre 40.000 gli scatti realizzati dal team dei fotografi, più di 3.500 le pagine di rassegna stampa raccolte nei soli giorni della Fiera e i 320 passaggi su radio e televisione. L’organizzazione è stata perfetta, grazie a una squadra composto da più di 90 persone.
Per la prossima edizione il presidente del Circolo dei Lettori Giulio Biino dice di essere favorevole alle contaminazioni e non esclude sinergie con l’Eurovision Song Contest, che si terrà a maggio a Torino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Comunali, Letta: ‘Vittoria trionfale’. Conte: ‘M5s farà opposizione costruttiva’
I dem rilanciano l’intesa con 5s. Leader pentastellato freddo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
09:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La festa finale in piazza Santi Apostoli a Roma, che tanto cara fu all’Ulivo di Romano Prodi, mette insieme in una sola istantanea tutto quello che festeggia il Pd.
Prima di tutto la vittoria nella Capitale, che all’inizio non era per niente scontata e già da sé vale la torna elettorale.
E poi il peso che sul voto ha avuto il progetto di una coalizione larga di centrosinistra. E’ vero, a Roma il M5s ha corso da solo, ma al Nazareno vogliono credere che, nel complesso, in questo voto gli elettori abbiano premiato la prospettiva di un’alleanza che sarà chiamata a sfidare il centrodestra di Matteo Salvini e Giorgia Meloni. E di cui il Pd vuol essere promotore e perno. Anche se la reazione del M5s non è di quelle che fanno pensare a una strada in discesa. Pochi commenti, quasi nessuno. E in quello del presidente Giuseppe Conte non c’è alcun “evviva”, ma una nota dolente sull’astensionismo con tanto di sottolineatura che a Roma, Torino e Trieste i Cinque stelle saranno all’opposizione. Enrico Letta si gode la giornata e tira le somme: il governo Draghi fa bene al Pd. E il suo posto di segretario al Nazareno ora è più forte. Non è un caso se la tregua elettorale ha retto e, da qualche settimana, non si sentono quei mugugni che esasperarono Nicola Zingaretti fino a farlo mollare. Anche la parola “congresso” sta circolando molto meno. Passato il voto nei comuni, ora ci sarà da pensare a un’altra partita, quella del Colle. E l’esito di questo voto potrà pesare non poco. Enrico Letta non nasconde il suo progetto: malgrado la vittoria, nessuna tentazione di elezioni anticipate, avanti con Mario Draghi fino al 2023. Perché in questa fase post pandemia, sostenere la linea del Governo ha giovato.
“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire. Con una vittoria trionfale”. “Un risultato clamoroso e importante ovunque, in tutta Italia. Abbiamo vinto sia quando la destra ha sbagliato che quando ha azzeccato i candidati. Ho sentito un conferenza stampa surreale di Salvini che raccontava una vittoria del centrodestra, pensavo fossero immagini di archivio”.
“Unità vuol dire migliori candidati, una coalizione larga e uno sforzo di allargamento fondamentale”, ha detto ancora il segretario del Pd commentando l’esito del voto, al Nazareno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il vero protagonista di questa tornata di ballottaggi è in modo drammatico l’astensionismo. Un astensionismo che sfiora il 60% è un dato che deve farci riflettere e dovrebbe allarmare tutte le forze politiche. Il Movimento 5 Stelle ha il dovere di dare una risposta a chi non crede più nella Politica come soluzione”. Così il leader M5s Giuseppe Conte commenta in un post i risultati dei ballottaggi. “Il Movimento 5 Stelle a Roma, Torino e Trieste sarà all’opposizione. Lavoreremo in modo costruttivo ma senza fare sconti a chi governerà le città perché la nostra stella polare sarà sempre l’interesse esclusivo dei cittadini”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: nuovo corteo non autorizzato in centro a Milano
Bloccati in direzione della Prefettura
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
20:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo corteo ‘No Green Pass’ non autorizzato, verso sera, in centro a Milano.
Alle ore 18.40 – ha reso noto la Questura – circa 300 persone, dopo essersi ritrovate alle 17 in piazza Fontana con appelli sui social networks, si sono mosse, senza alcun preavviso alle autorità, verso largo Augusto e via Vivaio occupando la strada e mandando in tilt la circolazione e il trasporto urbano per tentare di avvicinarsi alla sede della Prefettura.

Il gruppo è stato tenuto a distanza dal dispositivo di sicurezza immediatamente disposto dalla Questura. Allo stesso tempo sono in corso rafforzamenti dei servizi di ordine pubblico per la tutela di altri obiettivi sensibili.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Associazione sovversiva neonazista, perquisizioni della polizia
26 gli indagati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
08:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dalle prime ore di questa mattina la Polizia di Stato di Napoli, su delega del Procuratore della Repubblica del capoluogo campano, sta eseguendo perquisizioni domiciliari nei confronti di 26 persone indagate per associazione sovversiva di matrice neonazista e suprematista nell’ambito di una complessa indagine svolta dalla Digos partenopea e dalla Direzione Centrale Polizia di Prevenzione – Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno.
Le perquisizioni, che interessano le province di Napoli, Caserta, Avellino, Siena, Roma, Torino, Ragusa, Lecce e Ferrara, sono eseguite dai rispettivi uffici Digos e con la collaborazione del Servizio della Polizia Postale e delle Comunicazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dalle prime ore di questa mattina la Polizia di Stato di Napoli, su delega del Procuratore della Repubblica del capoluogo campano, sta eseguendo perquisizioni domiciliari nei confronti di 26 persone indagate per associazione sovversiva di matrice neonazista e suprematista nell’ambito di una complessa indagine svolta dalla Digos partenopea e dalla Direzione Centrale Polizia di Prevenzione – Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno.

Le perquisizioni, che interessano le province di Napoli, Caserta, Avellino, Siena, Roma, Torino, Ragusa, Lecce e Ferrara, sono eseguite dai rispettivi uffici Digos e con la collaborazione del Servizio della Polizia Postale e delle Comunicazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Trieste; Varco 4 presidiato, pochi manifestanti
Numerosi uomini e mezzi Ps e Cc. Prosegue attività Porto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
09:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Varco 4 del Porto di Trieste che da accesso al Molo VII è presidiato da un imponente sistema di sicurezza.
Numerosi sono gli uomini e i mezzi di polizia e carabinieri che sostano nei pressi del Varco stesso e nell’area circostante.
Sul posto ci sono pochi manifestanti, una ventina, che sono stati allontanati quando hanno tentato di raggiungere il parcheggio o lo spazio davanti al Varco stesso.
La strada dei Campi Elisi che conduce all’accesso al Porto è parzialmente bloccata al transito.
L’operatività del Porto continua ad essere garantita attraverso il Varco 1 che è regolarmente aperto e, anche quello, presidiato dalle forze dell’ordine.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Trieste; manifestanti in tre punti della città
Sabato previsto incontro con ministro Patuanelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
09:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la protesta no Green pass a Trieste.
Ieri sera parte dei manifestanti presenti in piazza Unità si è trasferita nel Porto vecchio per continuare il presidio, in accordo con le autorità.
Altri invece sono rimasti nella piazza, dove hanno passato la notte. Un piccolo gruppo è ancora nei pressi del Varco 4 ma le forze dell’ordine non gli consentono di avvicinarsi alla zona portuale.
Sabato è prevista a Trieste la presenza del ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, il quale, come è stato riferito dalla protesta, dovrebbe incontrare una delegazione di manifestanti. L’obiettivo, come più volte ripetuto, è chiedere al Governo l’abolizione del Green pass. Nel frattempo, ha annunciato la piazza, si continuerà a protestare.
Ieri pomeriggio un gruppo di manifestanti aveva tentato di proseguire il presidio davanti al varco 4 del Porto, sgomberato al mattino dalle forze dell’ordine. Ne erano seguiti degli scontri con le forze dell’ordine continuati fino a sera. Più volte anche da piazza Unità si erano levate alcune richieste di presidiare nuovamente lo scalo, punto della città che rimane sotto osservazione anche in attesa di capire le intenzioni dei manifestanti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: resta presidio a porto Genova ma scalo è operativo
Ingressi rallentati, camionisti accettano offerta di un caffè
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
19 ottobre 2021
09:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quinto giorno di presidio di protesta contro l’obbligo di Green Pass al lavoro presso il varco Etiopia del porto di Genova.
Un gruppo di manifestanti ha dormito anche la scorsa notte in una area allestita venerdì presso il varco e stamani ha ripreso a frenare il flusso di tir in transito nello scalo.
La operatività del porto resta regolare nonostante i rallentamenti provocati anche dall’invito dei ‘no pass’ ai camionisti di fermarsi per il tempo di un caffè.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Morto Luigi Amicone, fondatore di Tempi
Era stato consigliere comunale con Forza Italia a Milano
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
10:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lutto nel mondo della politica e del giornalismo milanese per la morte improvvisa dovuta ad un infarto nella notte di Luigi Amicone.
Amicone aveva 65 anni ed era stato consigliere comunale di Forza Italia dal 2016 fino a poche settimane fa quando non era stato rieletto alle ultime amministrative.
Esponente di Comunione e Liberazione nel 1994, aveva fondato il settimanale Tempi di cui era ancora direttore.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: Letta, serve riduzione del costo del lavoro
Leader Pd a riunione segreteria, priorità lavoro e istruzione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
10:08
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Adesso salute, istruzione e occupazione con la riduzione del costo del lavoro.
Su queste questioni dobbiamo ripartire oggi a partire dalla legge di bilancio.
E poi attenzione costante, più forte, alla sostenibilità e all’ambiente”. Così il segretario Pd Enrico Letta, secondo quanto si apprende da fonti del Nazareno, nella riunione della segreteria in corso al Nazareno all’indomani del voto per le amministrative.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Centenario Milite Ignoto,Guerini a Bari presenta francobollo
Cerimonia in Sacrario Militare, poi nel teatro Petruzzelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
19 ottobre 2021
10:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è a Bari per la presentazione del francobollo e annullo filatelico dedicato al centenario del Milite Ignoto.
All’evento partecipano anche il viceministro dello Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin, il sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, il commissario generale per le Onoranze ai Caduti, il generale Gualtiero Mario De Cicco, il presidente del Poligrafico dello Stato, Antonio Palma e Lamberto Rosa in rappresentanza dell’Associazione Fortemaso.
La cerimonia si svolge nel teatro Petruzzelli di Bari.
L’idea di realizzare un prodotto filatelico è nata dal concorso “Un francobollo per il centenario del Milite Ignoto” promosso dall’associazione Fortemaso di Schio che, in collaborazione con il Commissariato Generale, ha coinvolto gli studenti iscritti alle classi quinte dei licei della provincia di Vicenza. Gli elaborati grafici dei ragazzi vincitori diventeranno dei chiudi busta. Il francobollo, realizzato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato su autorizzazione del Ministero per lo Sviluppo Economico sarà distribuito grazie a Poste Italiane.
Durante la giornata saranno attive 2 postazioni di annullo filatelico all’interno del foyer del teatro Petruzzelli e presso l’ufficio postale Bari in piazza Umberto, dove i cittadini potranno acquistare e far annullare il francobollo del Milite Ignoto.
Prima della cerimonia nel teatro Petruzzelli, il ministro è andato al Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare di Bari per la deposizione di una corona d’alloro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Colloquio Draghi-Putin su Afghanistan e G20
Lo rende noto Palazzo Chigi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto stamattina una conversazione telefonica con il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin.
Lo rende noto Palazzo Chigi.

Al centro dei colloqui vi sono stati gli ultimi sviluppi della crisi afghana, i lavori preparatori del prossimo Vertice G20 e le relazioni bilaterali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: direzione il 26 ottobre,riunione torna in presenza
Lo annuncia Letta a riunione segreteria
x
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pd riunirà la Direzione nazionale, la prima in presenza da un anno e mezzo, martedì 26 ottobre.
Lo annunciato Enrico Letta, secondo quanto si apprende da fonti del Nazareno, alla segreteria nazionale del Partito Democratico in corso nella sede del partito.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra:Fi, taglio cuneo e riforma del reddito cittadinanza
Riunione Tajani con vertici e ministri di Forza Italia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In vista della cabina di regia e della discussione della legge di Bilancio 2021, Forza Italia chiede al governo un documento che sia un vero “Manifesto per la ripartenza” e che abbia come obiettivo la crescita.
Questo risultato si ottiene con una robusta riduzione delle tasse sul lavoro, sulle famiglie e sul risparmio.
Due i punti qualificanti sui quali Forza Italia chiede un impegno concreto: una forte riduzione del cuneo fiscale, cioè del costo del lavoro, di 10 miliardi e una ristrutturazione del reddito di cittadinanza”. E’ quanto emerge da una riunione tenuta dal coordinatore di Fi Antroni Tajani, i vertici del partito, ministri e sottosegretari azzurri.
“È necessario – si legge in una nota – andare nella direzione di progressiva riduzione della misura separando la platea degli “occupabili”, che sono in grado di lavorare e dunque devono farlo, da tutti gli altri che, invece, devono continuare ad essere destinatari di interventi di welfare.
Forza Italia propone inoltre sostegni sotto forma di defiscalizzazione alle imprese che investono in sicurezza sul lavoro, attenzione alla ristrutturazione dei debiti delle amministrazioni locali e la proroga delle misure di sostegno all’edilizia: non solo il Superbonus 110%, ma anche gli altri bonus”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: all’Inps più di 80mila certificati di malattia, +11,2% rispetto a martedì scorso
Ieri scaricati più di un milione di Green pass e somministrate più terze dosi che prime vaccinazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 202118:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I certificati di malattia arrivati oggi all’Inps fino alle 17 sono stati 83.078, a fronte dei 74.724 arrivati fino alle 17 di martedì scorso, 12 ottobre.
Lo fa sapere l’Inps precisando che l’incremento tra gli insiemi omogenei è dell’11,2%.
Venerdì 15 è entrato in vigore il green pass nei luoghi di lavoro.
Sono stati 1.049.384 i Green pass scaricati ieri dagli italiani, un record finora mai raggiunto, secondo i dati del portale ufficiale del governo. 914 mila sono stati scaricati dopo i tamponi fatti, mentre 130 mila in seguito a vaccinazioni.
Proprio sul versante vaccini c’è da segnalare che ieri per la prima volta le terze dosi (49.660) sono stati più delle prime vaccinazioni, che si sono fermate a 44.376. Gli italiani completamente vaccinati ieri sono stati 89.078.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: iniziata a Palazzo Chigi la cabina di regia sul Dpb
A riunione Draghi, Franco, Garofoli e capidelegazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata a Palazzo Chigi la cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi sul Documento programmatico di bilancio (Dpb), che disegna la cornice della manovra.
Alla riunione, con il ministro dell’Economia Daniele Franco e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, partecipano i capi delegazione di M5s, Pd, Lega, Fi, Iv, Leu con i responsabili economici di ciascun partito.

Nel pomeriggio è previsto il Consiglio dei ministri per il via libera al Dpb.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rsa: Fontana, su Trivulzio c’è stata speculazione indegna
‘Lutti dovuti a battaglia combattuta con tutte le forze’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
11:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sul Pio Albergo Trivulzio “c’è stata una speculazione indegna, sono stati pubblicati degli articoli assolutamente vergognosi”.
Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a Mattino 5, dopo la richiesta da parte della Procura di Milano di archiviare l’inchiesta sulle morti di anziani nella storica casa di riposo milanese durante la prima ondata del Coronavirus.

“Io ero tranquillo perché comunque anche una commissione presieduta dal dottor Colombo con il dottor Canzio aveva svolto una indagine e da quella commissione era emerso che il Pio Albergo Trivulzio non aveva fatto alcuna violazione dei protocolli e delle norme di comportamento”, ha detto Fontana riferendosi alla commissione d’inchiesta sul Trivulzio istituita da Regione e Comune e presieduta dagli ex magistrati Gherardo Colombo e Giovanni Canzio.
“Quello che forse la gente fatica a ricordare – ha aggiunto Fontana – è che abbiamo attraversato una tempesta che si è scatenata sul nostro territorio per la prima volta al mondo, perché dalla Cina noi non avevamo nessuna notizia. Si è scatenata con una violenza inaudita e abbiamo dovuto reagire con le poche armi di cui disponevamo”.
Il governatore si è poi detto “molto contento” per l’ex dg Giuseppe Calicchio “e per tutte le persone che erano indagate perché è la dimostrazione della serietà e della professionalità con cui è stato gestito il Pio Albergo Trivulzio. E sono anche contento umanamente di sapere che non ci sono responsabilità.
Sono lutti dovuti a una battaglia che abbiamo combattuto con tutte le forze”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pena definitiva per Genovese, ma per giudici non va in cella
Pg Reggio Calabria non eseguono pena per cavillo interpretativo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
19 ottobre 2021
11:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Era pronto a scontare la pena, ma si è visto rispondere “ancora è presto”.
E’ la paradossale storia di Francantonio Genovese, ras di preferenze a Messina, ex segretario regionale del Pd ed ex deputato, condannato a 6 anni e 8 mesi per lo scandalo dei fondi Ue per la formazione professionale.

Nei giorni scorsi la Cassazione ha reso definitiva la sua condanna per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, associazione a delinquere, frode fiscale e tentata concussione, rinviando alla corte d’appello di Reggio Calabria perchè riprocessi l’ex parlamentare solo per l’accusa di riciclaggio da cui era stato assolto in secondo grado. La Suprema Corte ha accolto il ricorso della Procura Generale di Messina e ha, dunque, ripassato la palla ai colleghi reggini, ma la condanna a 6 anni e 8 mesi è passata in giudicato, quindi, teoricamente, Genovese dovrebbe essere in carcere per scontarla.
Secondo la Procura Generale di Reggio Calabria, che dovrebbe occuparsi dell’esecuzione della pena, però, è ancora presto.
Rifacendosi a una sentenza della Cassazione che parla di inscindibilità del giudicato l’ex deputato, per scontare la pena, dovrebbe attendere la definizione del secondo processo che dovrà celebrarsi prima in appello, poi certamente davanti ai giudici romani. Quindi per qualche anno almeno, nonostante, la parte della condanna sia ormai stata suggellata dalla conferma dei magistrati romani l’ex deputato resterà libero.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ecdc, paesi concentrino controlli su casi sintomatici
Integrare la sorveglianza con i casi di influenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“I paesi dovrebbero concentrarsi sulla segnalazione di casi sintomatici, ovvero su casi che sono stati testati a causa di sintomi compatibili con COVID-19” e serve integrare i controlli con i casi di influenza.
Inoltre, “le politiche di test sono state diverse tra i paesi, influenzando così la comparabilità dei dati”.
E’ quanto indica un documento dell’Ecdc per incoraggiare i Paesi europei a passare dalla sorveglianza di emergenza a sistemi di monitoraggio sostenibili e integrati .”Gli attuali sistemi di sorveglianza dell’influenza non sono sufficientemente sensibili e rappresentativi per la sorveglianza congiunta di COVID-19″.
Il documento dell’Ecdc indica che “se non è possibile eseguire un test completo di tutti coloro che presentano sintomi, dovrebbe essere testato un sottoinsieme rappresentativo di casi sintomatici, preferibilmente mediante PCR” (test molecolare).
Gli esperti del centro europeo per il controllo delle malattie consigliano anche di sequenziare un sottoinsieme rappresentativo di campioni positivi per SARS-CoV-2. “La sorveglianza genomica di campioni rappresentativi dovrebbe essere associata a un campionamento completo mirato in ambienti o popolazioni speciali”, si legge nel documento.
Infine si consiglia un monitoraggio dell’efficacia del vaccino attraverso studi ad hoc, possibilmente integrati in sistemi di sorveglianza.
“I Paesi dovrebbero continuare il monitoraggio della mortalità e prendere in considerazione indagini siero-epidemiologiche tra sistemi complementari che aiuteranno a raggiungere i principali obiettivi di sorveglianza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Colloquio Draghi-Putin su Afghanistan e G20
Talebani, ottimisti sul dialogo con il nuovo inviato Usa. Gli inviati speciali di Russia, Cina e Pakistan hanno espresso il sostegno per un’assistenza umanitaria ed economica urgente nel Paese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto stamattina una conversazione telefonica con il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin.
Lo rende noto Palazzo Chigi. Al centro dei colloqui vi sono stati gli ultimi sviluppi della crisi afghana, i lavori preparatori del prossimo Vertice G20 e le relazioni bilaterali.
Il governo talebano è ottimista sull’instaurazione di un dialogo per un miglioramento dei rapporti con il nuovo inviato Usa per l’Afghanistan, Tom West.
Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri dell’Emirato islamico, affermando che si erano già registrati “buoni progressi nei negoziati con le due amministrazioni degli Stati Uniti guidati da Zalmay Khalilzad”, l’inviato di Washington che si è dimesso nelle scorse ore.
Gli inviati speciali di Russia, Cina e Pakistan hanno espresso il sostegno per un’assistenza umanitaria ed economica urgente all’Afghanistan. Lo ha detto il ministero degli Esteri russo citato da Interfax. “I partecipanti hanno scambiato opinioni sulle minacce alla sicurezza e hanno espresso un interesse comune a fornire assistenza umanitaria ed economica urgente all’Afghanistan”, ha detto il ministero degli Esteri russo in una dichiarazione pubblicata sul suo sito web dopo la riunione a Mosca, tenutasi nel formato della ‘troika allargata’ sull’Afghanistan (che include gli Stati Uniti – assenti – oltre a Russia, Cina e Pakistan).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Casa: compravendite IV trimestre 2020 +4,9%, oltre 2010
Istat, l’aumento è del 3,2% sul trimestre precedente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel IV trimestre 2020 sono 245.240 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari.
Le compravendite aumentano del 3,2% rispetto al trimestre precedente e del 4,9% su base annua.
E’ quanto risulta dai dati Istat. Dopo il forte calo per la pandemia nei primi sei mesi dell’anno e la crescita del terzo trimestre nel quarto trimestre l’indice destagionalizzato delle compravendite continua ad aumentare, superando i valori medi del 2010 in tutte le aree geografiche del Paese. Come nel precedente trimestre, la crescita è trainata dal Nord.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
C.sinistra:Calenda,unità da M5s a Azione?Non mi convince
Dato delle elezioni è scomparsa del Movimento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
12:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La lettura di queste ore del Pd ‘si vince mettendo tutto insieme da Conte a Calenda’ non mi convince affatto.
Il dato delle elezioni è la scomparsa politica del M5S e la sconfitta della destra sovranista.
Occorre rompere le alleanze con le forze anti sistema”. Lo twitta Carlo Calenda, leader di Azione. “Compito delle forze liberali è trovare una sintesi. Per farlo occorre essere netti sul rapporto tra politica e business/lobby, sul rinnovamento della classe dirigente. Non si può stare con Miccichè e Cuffaro in Sicilia e con Fico a Napoli” o “non è la versione italiana di Renew ma la versione Toscana dell’Udeur.” Coraggio”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Green pass: nuovo Coordinamento 15/10 guida protesta Trieste
Il portuale Puzzer e il medico no vax Giacomini i portavoce
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
12:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama Coordinamento 15 ottobre il nuovo organismo di “pacifici e ghandiani” che rappresenta i cittadini contro l’obbligo vaccinale e green pass e che porterà avanti quindi la manifestazione in corso a Trieste.
I portavoce sono il portuale Stefano Puzzer e Dario Giacomini, noto medico no vax di Vicenza, primario radiologo radiato, presidente dell’associazione Contiamoci, nata per i sanitari sospesi.
Ne fa parte anche lo psichiatra Marco Bertali. L’annuncio del nuovo movimento è stato dato questa mattina in Porto vecchio.
“Non pensate che qualcuno ci stia dettando la linea – ha detto Puzzer – ci stiamo solo organizzando. Non stiamo sotto nessuno”. Sull’ipotesi che la piazza della protesta si stia spaccando, i portavoce hanno assicurato che si tratta di “un’apparente divisione, è solo questione di coordinamento, ci stiamo organizzando con un ufficio stampa”. “Chi ha dormito in piazza Unità”, violando così l’accordo preso ieri sera con il prefetto Valerio Valenti, “lo ha fatto spontaneamente – hanno continuato -. Noi abbiamo specificato di venire in Porto vecchio”. Il Coordinamento, specificano ancora i portavoce, “non ha colore politico e non ne fa parte il movimento 3V”.
“Continueremo la protesta. Attendiamo sabato, in attesa dell’arrivo del ministro Delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli e venerdì ci sarà una manifestazione”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dipendenti con tampone messi in deposito
Vaccinati in sede principale,con certificazione in locale sporco
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
12:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Discriminati perché in possesso del green pass da tampone e non da vaccino, certificazione divenuta obbligatoria il 15 ottobre scorso”.
È quanto hanno denunciato alcuni dipendenti di un’azienda del Nord-Italia, realizzando un video all’interno del luogo di lavoro in cui sono stati relegati: “un deposito di materiali industriali e d’ufficio dismessi, con scrivanie improvvisate in mezzo a rottami di varia natura e, soprattutto, in un ambiente non igienizzato, sporco e con escrementi di animali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Toscana, altri 2 morti in un giorno, ricoveri stabili
Scendono sotto quota 5.000 le persone positive curate a casa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
19 ottobre 2021
13:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora altri morti per Covid in Toscana nelle ultime 24 ore.
Ci sono stati i decessi di due donne a Pistoia e Grosseto.
Il totale delle vittime sale dunque a 7.237 persone dall’inizio della pandemia. I nuovi casi, riferisce la Regione, sono stati 150 in più (età media 41 anni) sul giorno precedente col totale che è salito a 286.168 positivi (+0,1% sul totale del giorno precedente). I guariti sono stati 213 nelle 24 ore e crescono dello 0,1% sul totale raggiungendo quota 273.706.
Gli attualmente positivi sono oggi 5.225 (-1,2% su ieri, dato in moderata ma costante discesa). Tra loro i ricoverati sono 231 (-2 persone il saldo giornaliero su ieri pari al -0,9%) di cui 23 in terapia intensiva (-1 persona il saldo pari al -4,2%). Ci sono altri 4.994 positivi in isolamento a casa “poiché – riferisce la Regione – presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi” (-63 persone su ieri, -1,2%). Inoltre, sono 13.230 le persone monitorate in quarantena domiciliare (+807 su ieri, +6,5%), anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo Italia-Francia blocca arrivo nuovi treni a Ventimiglia
Stazione a 1500 volt,ne occorrono 3000. Serve progetto condiviso
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
19 ottobre 2021
13:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un accordo internazionale firmato da Italia e Francia nel dopoguerra sta impedendo il passaggio dell’elettrificazione da 1.500 a 3.000 volt della stazione ferroviaria di Ventimiglia, dove paradossalmente oggi arrivano i nuovi treni francesi, ma non riescono ad arrivare i nuovi treni Pop, Rock e Jazz consegnati da Trenitalia alla Regione Liguria.

Lo spiega l’assessore ai Trasporti Gianni Berrino.

“La prima opera che dovrà essere completata in tempi brevissimi in Liguria è l’elettrificazione a 3.000 volt della stazione ferroviaria di Ventimiglia altrimenti i nuovi treni non potranno arrivare nel ponente ligure – Oggi i nuovi treni si fermano alle stazioni di Albenga o Imperia e il servizio verso Ventimiglia prosegue con altri treni, ma mano a mano che vengono consegnati i nuovi treni c’è la necessità sempre più impellente di rifare l’elettrificazione della stazione di Ventimiglia, altrimenti la provincia di Imperia sarà irraggiungibile in treno”. L’assessore ricorda che sono tre anni che sta affrontando il tema con Rfi, “ora serve la certezza del via ai lavori, dopo che la parte francese non ha accettato il progetto di Rfi che si è impegnata in tempi brevi a farne un altro. Confido che entro il 2022 si abbia l’elettrificazione a 3.000 volt a Ventimiglia, non può essere un problema economico per Rfi perché ne va del trasporto ligure. Se c’è bisogno chiederemo anche l’intervento del Ministero degli Esteri. Se la situazione non si sblocca saranno a rischio i viaggi dei transfrontalieri, dei turisti e delle merci verso la Francia. Rfi deve essere pronta con un progetto che venga accettato dalla controparte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pd rilancia la ‘coalizione larga’. Calenda: ‘Unità da M5s a Azione? Non mi convince’
Letta: ‘Siamo per le sfide impossibili’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
13:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
All’indomani dei ballottaggi che hanno visto il centrosinistra vittorioso a Roma e Torino, Enrico Letta rilancia sulla ‘coalizione larga’ che coinvoga un arco di forze che va da Azione a M5s. Mettere insieme Iv e Calenda con il M5s? – dice il segretario Dem a Radio Uno – “Siamo per le sfide impossibili, il nostro mantra è questo qua.
Tom Cruise”.  “Prendiamo il caso di Roma – dice ancora il segretario del Pd – Gualtieri ha raddoppiato i voti rispetto al primo turno, e vuol dire che ha preso tanti voti di persone che al primo turno hanno votato per Calenda e per Raggi.
Alla fine il meccanismo del doppio turno ha funzionato, come quello di una coalizione larga, a cui lavoro da tempo. Siamo all’inizio ma ci lavoreremo”.
Freddo Carlo Calenda: “La lettura di queste ore del Pd ‘si vince mettendo tutto insieme da Conte a Calenda’ non mi convince affatto. Il dato delle elezioni è la scomparsa politica del M5S e la sconfitta della destra sovranista. Occorre rompere le alleanze con le forze anti sistema”. Lo twitta Carlo Calenda, leader di Azione. “Compito delle forze liberali è trovare una sintesi. Per farlo occorre essere netti sul rapporto tra politica e business/lobby, sul rinnovamento della classe dirigente. Non si può stare con Miccichè e Cuffaro in Sicilia e con Fico a Napoli” o “non è la versione italiana di Renew ma la versione Toscana dell’Udeur.” Coraggio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Disabilità: Guerini visita a Bari catamarano Andrea Stella
‘Esempio di impegno per rendere il mondo accessibile a tutti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
19 ottobre 2021
13:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha incontrato oggi a Bari Andrea Stella e il suo catamarano “Lo spirito di Stella”, unico al mondo perché privo di barriere architettoniche, costruito dopo un incidente in America che ha costretto Stella su una sedia a rotelle.
Bari è la nona e ultima tappa del tour di Stella nei porti italiani, cominciato a maggio da Venezia, con 120 uscite in mare e a bordo più di mille persone con disabilità.

“Questa è una grande opera che Andrea ha realizzato in questi anni per rendere più accessibile il mondo in cui viviamo a tutti – ha detto il ministro Guerini – e soprattutto per dare un messaggio di grande determinazione e ottimismo, di grande consapevolezza delle cose che si possono fare. Come Ministero della Difesa siamo contenti di collaborare alle sue iniziative.
Non dobbiamo essere tutti uguali, ma dobbiamo essere, nelle nostre diversità, capaci di avere obiettivi condivisi e lavorare insieme per raggiungerli. Questo catamarano è simbolo di questo impegno, è per noi un esempio”.
“La visita del ministro ci onora e soprattutto dà conto di una collaborazione che esiste da tanti anni – dice Stella – perché ‘Lo spirito di Stella’ è ospitato all’interno della basi della Marina militare e ospita i ragazzi del gruppo paraolimpico Difesa”. Il suo è anche un modo per sensibilizzare sulla necessità di una “nuova filosofia della progettazione”, che non si limiti cioè all’abbattimento delle barriere architettoniche, ma che “parta dalle esigenze delle persone nelle diverse fasi della loro vita”. Un tema, quello dell’universal design, del quale Stella ha discusso con l’architetto Renzo Piano nella tappa genovese del suo tour. “Ho fatto costruire questo catamarano dopo l’incidente inizialmente per tornare alla vita – racconta – e poi mi sono reso conto che se si può progettare una barca accessibile a tutti, si può progettare anche una città per tutti, aperta e inclusiva”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: Conte, reddito rifinanziato e migliorato
Ci si batte per mettere più soldi in tasca ai lavoratori
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
14:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il reddito di cittadinanza di certo non si cancella, anzi viene rifinanziato e cambiato in meglio”.

Lo afferma Giuseppe Conte su fb chiarendo che i 5 stelle si stanno battendo “per mettere più soldi in tasca ai lavoratori intervenendo sul cuneo fiscale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Record antigenici Covid Umbria, quasi 12 mila in un giorno
Scendono i ricoverati, lieve risalita attuali positivi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
19 ottobre 2021
14:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Record di test antigenici per la ricerca del Covid nell’ultimo giorno in Umbria.
Ne sono stati infatti analizzati 11.920 secondo quanto riporta il sito della Regione, oltre a 1.864 tamponi molecolari.

Scendono intanto a 37, quattro in meno, i ricoverati Covid in Umbria dove sono ora quattro, erano cinque, i posti occupati nelle terapie intensive.
Nell’ultimo giorno sono stati registrati altri tre morti, 46 nuovi positivi e 18 guariti. Gli attualmente positivi salgono quindi a 566, 25 in più.
Il tasso di positività dei test risulta dello 0,33 per cento sul totale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lamorgese: ‘Niente ombre sulla polizia’
L’informativa della ministra alla Camera e al Senato sugli scontri di Roma, contestata da FdI e Lega in Aula
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
09:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gli agenti non sono uno “strumento di oscure finalità politiche: è un’accusa ingiusta, che getta un’ombra inaccettabile sull’operato delle forze dell’ordine”. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese si difende, di fronte al Parlamento, e tenta di mettere fine a fiumi di polemiche e insinuazioni arrivate dopo dieci giorni di tensioni in piazza per le manifestazioni dei No Pass, cominciate con gli scontri a Roma dello 9 ottobre, passando per i tafferugli a Milano sabato scorso e culminate nello sgombero dei manifestanti al porto di Trieste.
Ma la sua informativa resa alle Camere sugli episodi nella Capitale è anche una presa d’atto delle “criticità che, occorre riconoscerlo – dice – hanno contrassegnato la gestione dell’ordine pubblico di quelle ore”.
E rilancia un allarme, chiarendo che “la protesta è intenzionata a non fermarsi”, già in vista della prossima settimana: “ci attende un periodo ancora molto impegnativo, che per altro vedrà a fine ottobre lo svolgimento del G20”. Protestano Lega e Fratelli d’Italia.
“Nell’immediatezza dei fatti ho chiesto al capo della polizia una dettagliata ricostruzione delle evidenti delle criticità che, occorre riconoscerlo, hanno contrassegnato la gestione dell’ordine pubblico di quelle ore. E’ palese che non si sia riusciti a contenere tutti i propositi criminali da cui era mossa la parte violenta dei manifestanti, specie quella istigata da elementi più politicizzati”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Così il ministro dell’Interno Lamorgese, nell’informativa alla Camera sugli scontri a Roma sottolineando “il deficit di sicurezza determinato dalla situazione che ha superato ogni ragionevole previsione” e che non deve “più ripetersi”. C’è stata una lettura politica “che tende ad accreditare la tesi di un disegno assecondato da comportamento delle forze dell’ordine, devo respingere fermamente questa lettura”, perché essa “insinua il dubbio che le forze della polizia si prestino ad essere strumento di oscure finalità politiche. E’ un’ingiusta accusa, che getta un’ombra inaccettabile sull’operato delle forze ordine”, ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. Parole che sono state accolte con proteste nell’Aula.
L’irruzione nella sede della Cgil è stato “il momento più drammatico” e “che ha turbato l’opinione pubblica per la violenza dell’azione distruttiva e lo sfregio alla democrazia. Un momento durato 8 angoscianti minuti, che ha avuto il suo apice tra le 17.32, quando i manifestanti irrompono nella sede sindacale, e le 17.35, quando le forze di polizia riprendono il controllo della situazione e liberano i locali”, ha spiegato Lamorgese, nella sua informativa alla Camera sui fatti avvenuti a Roma il 9 ottobre.
“Nonostante il richiamo del prefetto di Trieste alla palese illegittimità dello sciopero, è stato attivato un presidio al varco 4”, impedendo lo scarico e carico merci a 700 mezzi pesanti e “a fronte di tale situazione il prefetto ha indetto un comitato urgente di sicurezza in cui si è condiviso di effettuare lo sgombero. Nei momenti di maggiore tensione si è prefigurato il pericolo di degenerazione dell’ordine pubblico ed è stato necessario l’uso di idranti e lacrimogeni”. Il ministro dell’Interno alla Camera ha parlato di “caratteristiche analoghe ai fatti di Roma” ai cortei verso Palazzo Chigi e Montecitorio.
“L’obiettivo che dobbiamo prefiggerci è guidare il Paese fuori dalla pandemia senza che le effervescenze delle conflittualità producano traumi o ferite profondi – ha aggiunto Lamorgese – l’andamento delle manifestazioni dell’ultimo fine settimana induce a mantenere massima l’attenzione affinché non sia turbata la tranquillità della comunità nazionale. Lo strumento per garantire questo è il doveroso equilibrio tra il diritto di manifestare il dissenso e la tutela dei diritti e le libertà dei cittadini”.
“Lei” ministro Lamorgese “su sabato 9 ha mentito e ha fatto una cosa anche più grave. Ministro Lamorgese – ha detto in Aula alla Camera Francesco Lollobrigida, capogruppo di FdI, dopo l’informativa del ministro – non scarichi sulle nostre forze di polizia le sue responsabilità, si vergogni di avere un atteggiamento così irresponsabile verso gli uomini e le donne che si sacrificano ogni giorno per garantire la sicurezza”.
“Ci attende un periodo ancora molto impegnativo che per altro vedrà a fino ottobre lo svolgimento del G20”, ha spiegato anche il ministro dell’Interno, Lamorgese. “E’ da considerare prezioso l’apporto informativo volto a considerare ogni pericolo e indirizzare attività di mediazioni che hanno dimostrato l’efficacia nell’abbassare la tensione e decongestionare la piazza”.
Da febbraio 2020 al 18 ottobre si sono tenute 5.569 manifestazioni di protesta, più della metà nel 2021, e di queste 1.526 tra il 22 luglio e il 18 ottobre, che hanno riguardato la contestazioni al green pass. Sono le cifre elencate dal ministro dell’Interno Luciano Lamorgese nella sua informativa alla Camera. Il 3,4% è sfociato in episodi di violenza, ossia 52 manifestazioni. “Nello stesso periodo – ha detto Lamorgese – lo sforzo di contenimento delle contestazioni di piazza ha portato all’assegnazione di 17.470 unità delle forze mobili di polizia all’autorità di pubblica sicurezza”.
“Ministro si prenda le sue responsabilità: se l’intelligence non l’aveva capito che sarebbe arrivata quella gente, è grave, se l’aveva capito e non gliel’ha detto è ancora più grave. Si faccia dare una mano, non si isoli nei suoi uffici. Ci sono poliziotti che non si sentono tutelati, isolati, difenda i suoi uomini, non scarichi su di loro le sue responsabilità”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando al Senato, rivolgendosi al ministro Lamorgese. “Nessuna autocritica, un errore grave”, ha detto Salvini.
“Faccia sentire la sua vicinanza a chi lavora con lei, a fianco. Ma è normale fare una manifestazione alla vigilia del voto, poi idranti a urne aperte, ma neanche in Cile, in Venezuela”, ha detto ancora Salvini parlando al Senato, rivolto al ministro Lamorgese . “A parti invertite, voi della sinistra, avreste mandato i caschi blu dell’Onu, basta ipocrisia. Lei faccia il ministro, sinora non ce ne siamo accorti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Piano e la casetta a Rebibbia, “il carcere non sia vendetta”
L’architetto inaugura la struttura per l’affettività
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
14:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una casetta rossa, piccola piccola e semplice come fosse uscita dalla matita di un bambino.
Ma con dentro tutto quello che serve a ricordare la vita di fuori, la famiglia, gli affetti, la normalità dei sentimenti.
Renzo Piano inaugura nel carcere femminile di Rebibbia a Roma Ma.Ma, la Casa per l’affettività e la maternità, di fatto uno dei suoi “rammendi” nelle periferie d’Italia, e sorride fiero in posa tra le detenute che per due anni, insieme con i tre giovanissimi architetti e la professoressa Pisana Posocco che li ha coordinati si sono impegnate a costruirla. “Una piccola cosa”, sottolinea, “una scintilla in un tema complesso come quello delle carceri, ma le scintille contano”. E la casetta di Rebibbia, dice l’architetto senatore, 28 metri quadrati in un boschetto che già da solo dà l’idea del rifugio, ha in sé proprio questa speranza. “Modesta nelle dimensioni, grandiosa nelle ambizioni”, spiega alla piccola platea raccolta per l’inaugurazione, in prima fila la rettrice della Sapienza Antonella Polimeni, il preside della Facoltà di architettura de la Sapienza Orazio Carpenzano, la direttrice del carcere Alessia Rampazzi. “Certo non risolverà i problemi delle carceri, ma rinforza l’idea che il carcere non deve essere punizione e vendetta, piuttosto un luogo in cui si cambia”. Realizzata in collaborazione con l’Università e la Facoltà di Architettura, terminata nel 2019 poi congelata dal lockdown, la casetta comincerà ora la sua vita, spiega la direttrice, ospitando a rotazione le detenute con le loro famiglie, alle quali verrà offerta qualche ora di normalità, anche per pensare al ‘dopo’, per fare una prova di futuro. “Uno spazio per vivere i sentimenti”, suggerisce Piano, che si guarda curioso intorno, osserva il piccolo drappello di detenute, sorride paterno ai tre progettisti Tommaso Marenaci, Attilio Mazzetto e Martina Passeri, borsisti del suo progetto del G124. L’argomento carcere lo appassiona: “non ne ho mai costruito uno ma il tema mi ha sempre attratto come quello della sanità, della scuola: sono i luoghi della civiltà, quelli dove i riti civili trovano spazio”. Poi un augurio che suona come un appello: “i progetti sono come i figli, mi auguro che abbia una vita felice”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella promulga legge per voto ai diciottenni per Senato
La riforma entrerà in vigore dalle prossime elezioni politiche
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
09:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Sergio Mattarella, ha promulgato la legge di riforma costituzionale che prevede il voto ai diciottenni per il Senato.
Si tratta, si legge sul sito del Quirinale, della “modifica all’art.
58 della Costituzione, in materia di elettorato per l’elezione del Senato della Repubblica”. Il Senato aveva approvato lo scorso luglio la riforma che attribuisce ai 18enni il voto per eleggere il Senato. Sono interessati dalla riforma quasi 4 milioni i giovani, tra i 18 e i 24 anni. La riforma entrerà in vigore dalle prossime elezioni politiche e da allora le due Camere avranno la stessa base elettorale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Senatrice Granato non mostra green pass ma entra in Senato. Dopo questo caso, non si potrà più entrare senza il certificato
I senatori che rifiuteranno di esibire il pass non potranno più accedere a Palazzo Madama e nei palazzi collegati. Lo ha deciso il Consiglio di presidenza del Senato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
12:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La senatrice no-pass, Laura Granato (Ac), è entrata a Palazzo Madama, sede del Senato, rifiutando di mostrare il proprio green pass e sta ora prendendo parte alla seduta della Commissione Affari costituzionali, che sta esaminando proprio il decreto che estende l’obbligo del certificato verde a tutti i posti di lavoro.
“Non ho intenzione di esibire il green pass” ha detto Granato alla commessa che glielo chiedeva all’ingresso laterale, quello di S.
Luigi dei francesi.
“Lei può entrare – le ha risposto la commessa -, ma noi dobbiamo fare una segnalazione ai questori”. Granato ha quindi passato il varco e ha spiegato che in mattinata una scena analoga si era svolta allorché si era recata nel suo ufficio, nel palazzo ex Isma, esterno a Palazzo Madama, situato in piazza Capranica: “Anche in quel caso il commesso mi ha fatto passare annunciandomi che avrebbe fatto una segnalazione ai questori”. Granato si è quindi recata nell’aua della Commissione Affari costituzionali dove è iniziato l’esame del decreto sul green pass, al quale la senatrice di Ac ha presentato diversi emendamenti: “Vediamo che succede quando dovrò entrare in Aula” ha quindi detto ai cronisti. Le sanzioni previste dall’Ufficio di presidenza in caso di mancata esibizione del green pass, possono raggiungere la sospensione fino a 10 sedute, con la decurtazione della diaria”.
Dieci giorni di sospensione: è la sanzione a carico della senatrice Laura Granato (Ac) che si è rifiutata di mostrare il green pass entrando in Senato. Lo ha deciso il Consiglio di Presidenza, come ha annunciato in Aula la presidente Maria Elisabetta Casellati.
Granato ha lasciato Palazzo Madama, dopo la decisione del Consiglio di presidenza di irrogarle la sanzione di 10 giorni di sospensione. Ha ascoltato la decisione del Consiglio di presidenza in Transatlantico, seguendo dal monitor l’annuncio fatto in Aula dalla presidente Maria Elisabetta Casellati. Dopo di che la senatrice no pass non ha tentato di entrare in Aula, dove era previsto un suo intervento dopo le comunicazioni del ministro Lamorgese. Granato ha quindi lasciato autonomamente Palazzo Madama.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I senatori che rifiuteranno di esibire il green pass, non potranno più entrare a Palazzo Madama e nei palazzi adiacenti che fanno capo al Senato. Lo ha deciso il Consiglio di presidenza del Senato che ha esaminato il caso di Laura Granato (Ac) entrata senza mostrare il certificato verde.
La Commissione Affari costituzionali del Senato aveva sospeso i propri lavori per la presenza in aula della senatrice Laura Granato. Il presidente della Commissione Dario Parrini ha sospeso la seduta in attesa di avere indicazioni da parte dell’Ufficio di Presidenza. “Ho ricevuto una comunicazione ufficiale da parte dei questori – ha riferito ai cronisti Parrini – sulla presenza in commissione di una senatrice che aveva violato il regolamento sul green pass. In accordo con gli stessi questori ho sospeso la seduta perché non si può lavorare quando viene violato il regolamento su un punto così importante come la sicurezza e la salute. Ora attendo le decisioni dell’ufficio di presidenza, sulle modalità per riprendere i lavori”.
La Commissione stava esaminando proprio il decreto che estende l’obbligo del certificato verde a tutti i luoghi di lavoro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella promulga legge per voto a diciottenni per Senato
Sono interessati dalla riforma quasi 4 milioni i giovani
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Sergio Mattarella, ha promulgato la legge di riforma costituzionale che prevede il voto ai diciottenni per il Senato.
Si tratta, si legge sul sito del Quirinale, della “modifica all’art.
58 della Costituzione, in materia di elettorato per l’elezione del Senato della Repubblica”. Il Senato aveva approvato lo scorso luglio la riforma che attribuisce ai 18enni il voto per eleggere il Senato. Sono interessati dalla riforma quasi 4 milioni i giovani, tra i 18 e i 24 anni. La riforma entrerà in vigore dalle prossime elezioni politiche e da allora le due Camere avranno la stessa base elettorale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Senatrice Granato non mostra green pass ma entra in Senato
Rischia la sospensione con decurtazione della diaria
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La senatrice ‘no-pass’, Laura Granato (Ac), è entrata a Palazzo Madama, sede del Senato, rifiutando di mostrare il proprio green pass e sta ora prendendo parte alla seduta della Commissione Affari costituzionali, che sta esaminando proprio il decreto che estende l’obbligo del certificato verde a tutti i posti di lavoro.
Le sanzioni previste dall’Ufficio di presidenza in caso di mancata esibizione del green pass, possono raggiungere la sospensione fino a 10 sedute, con la decurtazione della diaria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, giù tasse su lavoro, nessun ritorno alla Fornero
Lega al governo è una garanzia per lavoratori e imprese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Meno tasse sul lavoro, con un taglio del cuneo fiscale di almeno 7 miliardi, nessun ritorno alla Fornero e attenzione a lavoratori precoci e lavori usuranti, stretta sui furbetti del reddito di cittadinanza, più soldi per le indennità dei sindaci: la Lega al governo è una garanzia per famiglie, lavoratori e imprese”.
Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Camera, Fdi protesta mentre Lamorgese interviene
Richiamati all’ordine Delmastro e Mollicone
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dure le proteste e le interruzioni dai banchi di Fdi nei confronti del ministro degli Interni Luciana Lamorgese durante l’informativa urgente sui fatti di Roma, Milano e Trieste.
Il presidente Roberto Fico ha richiamato all’ordine i deputati Andrea Delmastro (si è sentito urlare ‘Basta!”) e Federico Mollicone, entrambi di Fdi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: Letta, onore ed emozione tornare alla Camera
Standing ovation deputati dem al suo ingresso in Aula
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Un onore e una grande emozione entrare di nuovo in Aula, qualche anno dopo”.
Lo scrive su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta, postando una foto dell’Aula della Camera, scattata dal suo scranno.
Letta è di nuovo deputato, dopo essere stato eletto alle suppletive di Siena. Una standing ovation dei deputati del Pd ha accolto il primo ingresso nell’Aula della Camera del segretario del Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Un onore e una grande emozione entrare di nuovo in Aula, qualche anno dopo”.
Lo scrive su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta, postando una foto dell’Aula della Camera, scattata dal suo scranno.
Letta è di nuovo deputato, dopo essere stato eletto alle suppletive di Siena. Una standing ovation dei deputati del Pd ha accolto il primo ingresso nell’Aula della Camera del segretario del Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Axel Springer licenzia direttore Bild
Sesso con le dipendenti, abusi e bugie. Al posto di Julian Reichelt arriva Johannes Boie
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 ottobre 2021
15:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo editoriale tedesco di Axel Springer ha sciolto il direttore della Bild, Julian Reichelt, dal suo incarico, con effetti immediati.

La decisione è stata presa, si legge in una nota del colosso, a seguito di “nuove ricerche sul comportamento” di Reichelt, che non avrebbe “separato in modo chiaro la sfera professionale da quella privata”.

Già in primavera era stata avviata una procedura interna sulle accuse in merito a un presunto abuso di ufficio per relazioni consensuali con le dipendenti e consumo di droga sul posto di lavoro. Il 41enne aveva avuto però una seconda chance e dopo una breve pausa era ritornato alla guida del tabloid.
Al suo posto viene adesso nominato il 37enne Johannes Boie, attualmente direttore della “Welt am Sonntag”, dello stesso gruppo.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Green pass: Commissione Senato ferma per senatrice no pass
“Violato regolamento su punto rilevante come sicurezza e salute”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Affari costituzionali del Senato ha sospeso i propri lavori per la presenza in aula della senatrice Laura Granato, che all’ingresso di Palazzo Madama si era rifiutata di esibire il green pass.
Il presidente della Commissione Dario Parrini ha sospeso la seduta in attesa di avere indicazioni da parte dell’Ufficio di Presidenza.

“Ho ricevuto una comunicazione ufficiale da parte dei questori – ha riferito ai cronisti Parrini – sulla presenza in commissione di una senatrice che aveva violato il regolamento sul green pass. In accordo con gli stessi questori ho sospeso la seduta perché non si può lavorare quando viene violato il regolamento su un punto così importante come la sicurezza e la salute. Ora attendo le decisioni dell’ufficio di presidenza, sulle modalità per riprendere i lavori”.
La Commissione sta esaminando proprio il decreto che estende l’obbligo del certificato verde a tutti i luoghi di lavoro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, grande alleanza democratica è possibile
“A Roma molti voti in più al secondo turno. Giusto piano Letta”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
15:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento che al secondo turno abbiamo avuto molti voti in più, c’è stata una capacità di allargamento.
Un segnale che è possibile una proposta di governo seria, credibile ed espansiva, una grande alleanza democratica, progressista e europeista”.
Lo dice Roberto Gualtieri a Rai 1.
“Un’alleanza da Conte a Calenda? Non voglio entrare nel dibattito nazionale – risponde Gualtieri – però la strategia che il Pd di Enrico Letta sta seguendo è molto giusta: un grande fronte largo e inclusivo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: Orlando, garantiremo continuità per lavoratori
Stiamo sondando disponibilità azienda su transizione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo lavorato con il Mise per verificare la congruità di una soluzione che può essere più o meno ravvicinata nel tempo.
Ci sono variabili, la prima è capire le disponibilità di Whirlpool di accompagnare questo percorso.

Come ministero ci facciamo carico di garantire continuità in funzione della soluzione che si va definendo” per “evitare che ci sia un vuoto” e si assume “un impegno a garantire continuità occupazionale e scongiurare licenziamenti”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro del Lavoro Andrea Orlando, al tavolo sulla vertenza Whirlpool al Mise.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La conferenza stampa di Giorgia Meloni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La conferenza stampa di Giorgia Meloni:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ue, linee guida fiscali a Stati in primo trimestre 2022
Dombrovskis: ‘Orientamenti riforma Patto in tempo per il 2023′
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea fornirà l’indirizzo sulle politiche fiscali agli Stati membri nel primo trimestre del 2022 per aiutarli a preparare i programmi di stabilità e convergenza.
Lo ha detto il vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombroskis, sottolineando che gli orientamenti sulla riforma del Patto di stabilità arriveranno “in tempo utile per il 2023”.
“Sarà importante creare consenso perché le regole fiscali funzionano correttamente solo se tutti sono d’accordo e si attengono ad esse”, ha aggiunto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni, crescita ma senza appesantire finanze pubbliche
Dibattito su Patto non è ritorno all’austerità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che si tratti di trovare un equilibrio alla base della quale c’è la scommessa sul mantenimento di livelli significativi di crescita senza cui il rientro dal debito è difficile.
L’altro aspetto del problema è in che misura si può discutere del ritmo della riduzione del debito, ma il fatto che si possa intervenire” su questo “non significa che il tema di appesantire in modo permanente la finanza pubblica possa essere dimenticato”.
Serve “conservare la crescita ed evitare un appesantimento della spesa pubblica”.
Lo ha sottolineato il commissario Ue agli Affari Economici Paolo Gentiloni in conferenza stampa, confermando che “i meccanismi che influiscono sul ritmo di riduzione del debito, stabilito da diversi strumenti regolatori europei, faranno parte della discussione dei prossimi mesi”. Gentiloni ha anche chiarito che il dibattito pubblico sulla revisione della governance economica Ue non va considerato come “come un ritorno paventato al rigore finanziario, all’austerità e ad altri sviluppi avvenuti in passato”. La riduzione degli alti livelli di debito rappresenta “uno dei pilastri di una politica di bilancio sana” ha osservato Gentiloni, che dipende anche “dalla compatibilità di questa riduzione con l’obiettivo di mantenere una crescita sostenibile”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: Orlando, garantiremo continuità per lavoratori
Stiamo sondando disponibilità azienda su transizione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
21:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo lavorato con il Mise per verificare la congruità di una soluzione che può essere più o meno ravvicinata nel tempo.
Ci sono variabili, la prima è capire le disponibilità di Whirlpool di accompagnare questo percorso. Come ministero ci facciamo carico di garantire continuità in funzione della soluzione che si va definendo” per “evitare che ci sia un vuoto” e si assume “un impegno a garantire continuità occupazionale e scongiurare licenziamenti”.
Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro del Lavoro Andrea Orlando, al tavolo sulla vertenza Whirlpool al Mise.
“L’impegno del 25 ottobre è per entrambi i ministri di farci sapere quale provvedimento sarà preso per la continuità e di illustrarci il piano del consorzio”. Lo chiede Barbara Tibaldi segretaria nazionale Fiom-Cgil, uscendo dal Mise al termine del tavolo sulla vertenza Whirlpool. I lavoratori devono sapere, spiega “che si faranno i sedili, le batterie e che all’interno della filiera si lavori sulle parti di elettronica e poi ci devono dire quante persone, dobbiamo sapere cosa ci aspetta. Deve esserci un impegno che sia rispettato anche da loro, e di quanto tempo di attesa ci saranno. Siamo perché si sappia con anticipo cosa vuoi fare e con quante persone e poi ci diranno con chi. Sicuramente ci sarà Invitalia”. Per Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm, la “cosa importante è il fatto che anche all’ultimo sia intervenuto Orlando e abbia accettato di mettere a verbale un impegno preciso” e avverte Giorgetti che andranno a “Varese per far sentire chiara la voce dei lavoratori, andiamo a parlare a un governo inconcludente che lunedì ci deve dare le prime risposte concrete” Le garanzie e la soluzione di “continuità lavorativa a tutti i 340 dipendenti di passare da Whirlpool a un nuovo soggetto – aggiunge Nobis di Fim-Cisl – sia a parità di condizioni, con mantenimento del lavoro a Napoli e mantenimento delle nostre professionalità. Per io resto abbiamo dati fiducia al governo ma ora abbiamo bisogno di accelerare”.
Fiom Cgil: “Per Whirlpool occorre passare ai fatti, lunedi’ vogliamo il provvedimento”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il corteo dei lavoratori a Roma
Circa 500 lavoratori di Whirlpool ed Elica hanno raggiunto stamattina il ministero dello Sviluppo Economico in corteo dalla Stazione Termini. “Napoli e Ancona uniti nella lotta, non molleremo mai,” urlano i lavoratori ancora una volta e invocano i nomi dei ministri Orlando e Giorgetti da cui oggi sperano di ottenere risposte concrete. “Ci hanno detto che oggi avrebbero illustrato un provvedimento straordinario in grado di traghettare questi lavoratori dalla Whirlpool al Consorzio. Oggi ci aspettiamo la serietà da parte di questi governo e spiegarci in quale modo noi possiamo proseguire. Noi non molliamo, non molleremo mai”, commenta Barbara Tibaldi, segretario nazionale Fiom-Cgil. Ieri intanto, in un comunicato unitario Fim-Fiom-Uilm, hanno annunciato una manifestazione nazionale per la Whirlpool il 29 ottobre a Varese, sostenuta da 8 ore di sciopero in tutti gli stabilimenti. Tra le altre azioni intraprese, tenere assemblee in ciascun sito per aggiornare i lavoratori e programmare in ciascun stabilimento azione di sciopero. I sindacati vogliono conoscere al più presto nel dettaglio il piano industriale e l’impegno del Governo a costituire il Consorzio entro il 15 dicembre. In ballo il futuro dei 340 lavoratori del sito di Napoli. “Quello è un presidio di legalità oltre che un posto di lavoro per questi 340 lavoratori – sottolinea Tibaldi – è mai possibile che non si riesce a trovare una soluzione?”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Open: procura chiude indagini, 15 indagati 4 sono società
Ipotizzati finanziamento illecito partiti,corruzione,riciclaggio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
19 ottobre 2021
17:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Firenze ha chiuso le indagini su presunte irregolarità nei finanziamenti a Open, la fondazione nata per sostenere le iniziative politiche di Matteo Renzi, tra cui la kermesse annuale alla ex Stazione Leopolda.

Sono 11 le persone indagate destinatarie dell’avviso di conclusione delle indagini, tra cui lo stesso attuale leader di Italia Viva Matteo Renzi, più Maria Elena Boschi, Luca Lotti, l’ex presidente di Open Alberto Bianchi e l’imprenditore Marco Carrai.
Coinvolte nell’inchiesta anche quattro società.
Tra i reati contestati a vario titolo nell’inchiesta compaiono il finanziamento illecito ai partiti, corruzione, riciclaggio, traffico di influenze.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 2.697 i positivi e 70 le vittime in 24 ore
Nuovo record di tamponi, sono 662mila, il tasso cala allo 0,4%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
17:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 2.697 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.
Ieri erano stati 1.597.
Sono invece 70 le vittime in un giorno (ieri 44). Anche se nel totale sono conteggiati alcuni decessi avvenuti in periodi precedenti. Si segna un nuovo record di tamponi molecolari e antigenici: sono 662mila. Ieri erano stati 219.878. Il tasso di positività è allo 0,4%, in calo rispetto allo 0,7% di ieri. Sono 355 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 3 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 27. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.423, rispetto a ieri sono 5 in meno. Gli attualmente positivi sono 74.546, con un calo 1.817 nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.722.188, i morti 131.655. I dimessi e i guariti sono invece 4.515.987, con un incremento di 4.442 rispetto a ieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: portuali Trieste si dissociano da protesta
Il Clpt ringrazia “l’amico e collega Stefano Puzzer”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
18:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Visti gli ultimi sviluppi delle mobilitazioni contro il Green pass il Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste non intende partecipare alla gestione complessiva delle stesse e/o a qualsiasi coordinamento/associazione relativa”.
Lo scrive in una nota il Clpt ringraziando “l’amico e collega Stefano Puzzer per tutto il lavoro svolto” e “gli auguriamo tutto il meglio per il futuro”.

Il clpt ha annunciato che “continuerà il suo impegno sindacale contro l’obbligo di pagare per poter lavorare”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: continua piccolo presidio a Ancona
Manifestanti attraversano strada per rallentare traffico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
19 ottobre 2021
18:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Continua la protesta dei no-green pass in via Mattei, la zona industriale del porto di Ancona.
Una quarantina di manifestanti è in presidio fisso per tenere il punto sulla contrarietà alla certificazione verde.
La protesta è iniziata venerdì 15 ottobre, con l’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass sul posto di lavoro pubblico e privato. I manifestanti si sono organizzati con un gazebo dove cucinano e bevono. Ogni tanto qualcuno attraversa la strada sulle strisce pedonali per far rallentare il traffico. A presidiare la polizia locale e i carabinieri. Al momento non si segnalano disordini. I no-green pass dovrebbero rimanere fino a domani. L’operatività del porto in questi giorni è andata avanti normalmente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In lotta per vedere figlia, “voglio solo fare il padre”
Bimba in Grecia con madre da 2016. Ok Consiglio Marche a mozione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
19 ottobre 2021
18:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Continuerò a lottare ma ho bisogno di un aiuto istituzionale, non posso stare da solo contro il mondo: voglio solo fare il padre”.
Emilio Vincioni, di Sassoferrato (Ancona), prosegue la sua battaglia per rivedere la figlioletta – che ora ha 5 anni e mezzo -, che va avanti dal 2016 quando concesse alla moglie greca di partorire la bambina nella sua terra natale e lei non tornò in Italia.
A margine della seduta del Consiglio regionale in cui è stata approvata unanimemente una mozione (primo firmatario Giacomo Rossi) che impegna presidente e giunta ad attivarsi con le istituzioni per una soluzione, Vincioni rilancia la sua richiesta di aiuto in particolare a Farnesina e Ambasciata. Accanto a lui il padre, Alberto, nonno della bimba, che condivide il dolore per non poter vedere la nipotina.
“Non voglio assolutamente togliere la mamma a mia figlia, – precisa -, è una figura basilare per lei, al di là dei comportamenti che ha avuto dal punto di vista umano che sono alla luce del sole”. Vincioni ricorda di aver ‘vinto’ la causa di separazione che è stata addebita alla moglie senza che ciò abbia fatto cambiare la situazione. “Posso vedere mia figlia solo quando vado in Grecia – sottolinea – se questo vuol dire fare il padre… Tutto questo perché ho concesso amorevolmente a mia moglie di andare a partorire nella sua terra natale…. Non so nulla di mia figlia, nemmeno se è stata vaccinata, una situazione scandalosa a fronte della monumentale attività che ho posto in essere: ho portato questa vicenda all’attenzione di 20 istituzioni fino ad arrivare alla Corte europea dei diritti umani di Strasburgo che ha avuto l’arroganza di rispondermi che l’art. 8, diritto alla vita famigliare, non è stato leso…”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Sardegna, antiCovid e antinfluenzale in farmacia
Verso intesa con assessorato Sanità, si parte con quadrivalente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
19 ottobre 2021
19:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’arrivo dei vaccini antinfluenzali, previsti per la seconda metà di novembre, le farmacie sono pronte per somministrare sia le dosi del quadrivalente che quelle del siero antiCovid.
La strada è segnata e manca solo l’ufficialità.
E’ quanto emerso da un incontro tra Federfarma e i vertici dell’assessorato regionale della Sanità.
“Bisogna capire quali saranno le linnee guida, quali saranno, effettivamente, le farmacie che aderiranno alle due campagne vaccinali e quali vaccini anti Covid avremo a disposizione – spiega Pier Luigi Annis, presidente di Federfarma Sardegna – Oggi, più che altro, dall’assessorato sono sembrati interessati ad avviare la campagna antinfluenzale e se possibile farla in concomitanza con le seconde o terze dosi”.
In questi giorni le farmacie sono soprattutto impegnate sul fronte dei tamponi utili per ottenere il Green Pass per chi non può o vuole fare il vaccino: “circa il 60% del totale dei test sono fatti in farmacia”, spiega.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Comunali: Swg, per Gualtieri metà voti Calenda e 1/4 Raggi
Lo rileva l’edizione ‘Radar’ dell’Swg, che analizza i flussi di voto ai ballottaggi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
19:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“A Roma i sostenitori di Calenda hanno in gran parte”, viene stimata la metà, “optato per Gualtieri, il quale ha incamerato anche circa un quarto dei voti di Raggi.
Michetti quindi non è riuscito a convincere elettori esterni al suo bacino iniziale e inoltre ha subito un grado di astensione maggiore tra i suoi rispetto alle defezioni nell’area di Gualtieri”.
E’ quanto rileva l’edizione ‘Radar’ dell’Swg, che analizza i flussi di voto ai ballottaggi.
“L’analisi della collocazione politica dei due elettorati rende chiara questa dinamica – viene spiegato -, il consenso di Michetti rimane confinato in gran parte entro i limiti del centrodestra, mentre il sostegno al candidato del Pd al secondo turno si è allargato al centro”.
“Una situazione simile si rileva a Torino – viene aggiunto -: gli elettori della candidata del Movimento 5 Stelle hanno scelto più Lo Russo che Damilano e, inoltre, nel centrodestra la propensione a tornare alle urne si è dimostrata più debole. L’esponente del centrosinistra era risultato già in vantaggio al primo turno per cui il divario ha potuto solo allargarsi. In particolare, Lo Russo al ballottaggio ha attirato voti anche dalle aree esterne al centrosinistra, ovvero da elettori politicamente non collocati”.
Nel complesso, quindi, ai ballottaggi di Roma e Torino “gli elettori dei candidati esclusi premiano soprattutto il centrosinistra”.
I dati sono stati elaborati da una rilevazione Cati-Cami-Cawi su un campione rappresentativo di 1.000 elettori residenti a Roma. Dati riponderati sulla base dei dati reali del Viminale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: De Luca, 20 studenti positivi, 99% figli di nox vax
‘Provo disprezzo per chi non ha rispetto per i propri figli’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
19 ottobre 2021
19:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi ho ricevuto un messaggio che mi ha fatto arrabbiare.
Mi dicevano che in una scuola di Qualiano ci sono 20 studenti e 7 docenti positivi.
Abbiamo fatto il contact tracing e per il 99% sono figli di genitori non vaccinati”. Lo ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo intervento a Industria Felix a Napoli.
“Non ho parole – ha aggiunto De Luca – per esprimere il mio disprezzo per chi non ha rispetto per i propri figli. Confondere il diritti alla libertà con il diritto di contagiare colleghi e familiari e mettere a rischio la ripresa economica del Paese mi indigna”. De Luca ha poi anche ricordato che la Campania “è per vaccinare tutti – ha detto – e per non dare il tampone gratuito a nessuno”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass:manifestanti montano palco e luci in piazza Unità
Non risulta richiesta di autorizzazione a Comune e Questura
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 ottobre 2021
19:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo una manifestazione non autorizzata, ma anche un palco non autorizzato.
Questo pomeriggio in piazza Unità in pochi minuti davanti al Municipio in pochi minuti i manifestanti hanno montato un palco completo di microfono, amplificazioni, casse acustiche e luci.
A montarlo sarebbe stata una ditta specializzata su richiesta di alcune persone che partecipano alla protesta no green pass.
Secondo quanto si è appreso, né il Comune né la Questura hanno ricevuto alcuna richiesta in merito per il montaggio e per l’occupazione del suolo pubblico, e di conseguenza non hanno rilasciato le relative autorizzazioni, come confermato in Questura e in Comune.
Ugo Rossi, leader del movimento no vax 3V, presente nei pressi del palco (come da giorni alla protesta), in merito ha affermato che “è stata concessa un’autorizzazione verbale da parte della Digos e dal responsabile degli uffici del Comune”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Teschi di cartapesta collocati nella notte su statue a Napoli
Raid per ora non rivendicato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
20:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Grandi teschi di cartapesta sono stati posti da sconosciuti nella notte a Napoli su numerose statue del centro cittadino incluso uno dei monumenti dei re di Napoli sulla facciata di palazzo reale in piazza del Plebiscito.
I teschi hanno sulla bocca una ‘ ics’ formata con nastro adesivo nero e sulla testa una corona di aghi di pino e altre foglie.
Il raid notturno, per ora non rivendicato da nessuno, sarebbe stato effettuato – a quanto si apprende – anche in altre città d’Italia. Gli sconosciuti hanno operato in numerosi punti raggiungendo anche statue poste a notevole altezza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: inchiesta ‘furbetti’, pm Bari chiede archiviazione
‘Non c’è reato ma scelta inopportuna rispetto ai fragili’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
19 ottobre 2021
20:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Bari ha chiesto l’archiviazione per 48 persone, i cosiddetti “furbetti” dei vaccini Covid.
Tra gli indagati per i quali dagli accertamenti dei pm baresi è emersa “l’infondatezza” delle accuse ci sono gli imprenditori baresi Domenico e Luigi De Bartolomeo, il primo ex presidente di Confindustria Puglia, e Nicola Canonico.
Ci sono poi 34 persone, tra amministrativi e paramedici di studi medici, due farmacisti, una guardia giurata e 8 dipendenti di Aqp. Agli indagati erano contestati i reati di false dichiarazioni sulla identità, truffa aggravata ai danni del Sistema sanitario nazionale e falso ideologico. La gran parte di loro sono stati vaccinati a gennaio 2021, quando le somministrazioni erano riservate al personale sanitario ospedaliero e alle Rsa.
Dalle indagini è emerso che tutti sono stati contattati dalla Asl o da associazioni di categoria per sottoporsi al vaccino, sulla base di una interpretazione delle circolari regionali che ha consentito di estendere la vaccinazione anche a persone in contatto con gli ambienti sanitari, per esempio gli imprenditori le cui imprese lavoravano alla manutenzione di reparti ospedalieri. “Una scelta di valori – secondo i pm – proiettata verso canoni economici ed utilitaristici non sempre direttamente collegati alla fragilità dei soggetti cui somministrare la vaccinazione” e “da censurare sotto il profilo della opportunità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Assorbenti meno cari e superbonus 110% solo per i condomini, ecco la manovra
Dagli ammortizzatori alle misure contro il caro bollette
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
12:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva la riduzione dell’iva sugli assorbenti, la cosiddetta ‘tampon tax’, e il superbonus 110% rimane per i condomini ed esclude le villette uni e pluri familiari.
Poi il taglio delle tasse sul lavoro, che farà arrivare più soldi nelle tasche degli italiani, e gli interventi per arginare il caro-bollette.
La manovra 2022 non ha ancora una forma definitiva ma la sostanza c’è anche se, per vederne tutti i dettagli, bisognerà aspettare il suo varo in Consiglio dei ministri tra qualche giorno.
Per ora il Cdm ha messo a punto il Documento programmatico di bilancio (Dpb) da inviare a Bruxelles, che contiene l’ossatura della prossima legge di bilancio da 23 miliardi.
Di seguito gli elementi principali.
TAMPON TAX. Dovrebbe anche vedere attuazione la richiesta, più volte inoltrata, di ridurre dal 22% al 10% l’Iva sugli assorbenti, la cosiddetta ‘tampon tax’. Inoltre diventerebbe strutturale il piano antiviolenza e sulla parità di genere, ivi compresa la premialità per la certificazione delle politiche di genere.
BONUS. Superbonus, ecobonus al 65% e sconti al 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici green verranno rinnovati. Il Superbonus però, misura molto richiesta, dovrebbe valere soltanto per i condomini. Sparisce – per ora – il bonus per il rifacimento delle facciate. Sarà il lavoro sulla manovra a definire tutti i dettagli. Rifinanziati invece i bonus Tv e decoder: fino a 100 euro per rottamare la vecchia tv, senza limiti Isee, e 30 euro per i decoder ma per chi ha un Isee sotto i 20mila.
TASSE. L’intervento per ridurre il cuneo fiscale è quello che raccoglie un consenso trasversale, e su cui praticamente tutti i partiti spingono. Per questo gli otto miliardi che il ministro Daniele Franco avrebbe messo sul tavolo sono considerati pochi, soprattutto da Forza Italia e Italia Viva che ne vorrebbero almeno dieci. L’obiettivo sarà comunque quello di favorire il ceto medio, soprattutto chi rientra nel terzo scaglione Irpef.
BOLLETTE. L’intervento è più urgente che mai, visto che i prezzi dell’energia non scenderanno per il momento, anzi, le oscillazioni potrebbero portare a ulteriori aumenti almeno fino alla fine dell’inverno. Ci sarà quindi uno stanziamento di un miliardo per il taglio delle bollette energetiche, e le risorse dovrebbero confluire in un apposito fondo che sarà creato con la manovra.
PENSIONI. Punto molto sensibile per la Lega, che vuole mitigare l’impatto della fine di quota 100 ed evitare un brusco ritorno alla Fornero. In manovra potrebbe quindi essere introdotta nel 2022 ‘Quota 102’, cioè un meccanismo che consentirebbe di andare in pensione con 64 anni di età e 38 di contributi (ci rientrerebbero poco meno di 50mila persone), e nel 2023 ‘Quota 104′. Questo consentirebbe di ammorbidire lo scalone della Fornero, che costringerebbe ad aspettare i 67 anni per dire addio al lavoro.
REDDITO DI CITTADINANZA. La misura bandiera del Movimento 5 Stelle sarà riconfermata, ma passerà attraverso una revisione. Ci sarà con ogni probabilità un rafforzamento dei controlli preventivi e delle procedure per ottenerlo, e un meccanismo che incentiva a tornare sul mercato del lavoro. Nel caso di rifiuto di un’offerta, infatti, verrà decurtato l’assegno con un sistema simile a quello della Naspi. Per quanto riguarda i fondi, con la legge di Bilancio dovrebbe arrivare un finanziamento aggiuntivo da circa 1 miliardo per il 2022. In totale, tra stanziamento già previsto a regime e nuovi fondi, dovrebbero esserci a disposizione circa 8,8 miliardi, la stessa cifra di quest’anno, quando i fondi sono stati a più riprese aumentati per fare fronte al maggior tiraggio della misura causa pandemia.
AMMORTIZZATORI. La riforma degli aiuti per chi perde il lavoro è ancora in via di definizione, ma si lavora per dar loro un taglio universalistico. C’è ancora una settimana per definire tutto e superare, ad esempio, i dubbi della Lega sull’aumento delle contribuzioni da parte delle imprese più piccole. L’obiettivo è riformare ammortizzatori e politiche attive, con un percorso di formazione e reinserimento analogo per i percettori di Rdc, di Naspi o di altri ammortizzatori. Dovrebbero essere inoltre inseriti esoneri contributivi per lavoratori provenienti da imprese in crisi e rifinanziamento delle misure per l’autoimprenditorialità giovanile e femminile.
FAMIGLIA. La manovra indirizzerà fondi anche alle famiglie, per intercettare i loro bisogni. Ad esempio, dovrebbe rendere strutturale il congedo di paternità di dieci giorni. E incentivare il lavoro femminile con una decontribuzione, in particolare per le donne che tornano al lavoro dopo la maternità. Inoltre, aumenteranno i fondi per la gratuità dei libri testo nella scuola dell’obbligo.
IMPRESE. Il Mise punta a rifinanziare il Fondo di garanzie per le Pmi, la Nuova Sabatini e i contratti di sviluppo e creare un fondo ad hoc per la transizione industriale.
SANITA’. Il Fondo Sanitario Nazionale viene incrementato, rispetto al 2021, di 2 miliardi in ciascun anno fino al 2024. Nuove risorse sono destinate al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia COVID-19.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Draghi in Senato: ‘Campagna vaccinale in Italia più spedita che in Ue’
Il premier: “Dopo aver avuto 132mila morti, in coscienza bisogna fare tutto il possibile e quello che è necessario. Gb insegna che bisogna uscirne con gradualità”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo un’avvio stentato la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti” e “in Italia la campagna procede più spedita della media Ue: a oggi l’86% sopra i 12 anni almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata”.
Così il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Parlamento in vista del Consiglio europeo del 20-21 ottobre.
“Voglio ringraziare tutti i cittadini – ha proseguito il premier – che hanno scelto di vaccinarsi, in particolare i giovani e giovanissimi, e chi ha deciso di farlo nelle scorse settimane dopo aver superato le proprie esitazioni.
La curva epidemiologica è sotto controllo grazie al senso di responsabilità dei cittadini. Questo ci permette di mantenere aperte le scuole, le attività economiche e i luoghi della nostra socialità. Voglio ricordare che prima dell’ultimo Consiglio europeo, a fine giugno, meno di un terzo della platea aveva completato il ciclo vaccinale. Negli ultimi quattro mesi, l’Italia ha dunque vaccinato metà della popolazione con più di 12 anni. Uno sforzo straordinario, per cui dobbiamo essere grati al nostro sistema sanitario, a partire da medici e infermieri, e all’immane opera logistica compiuta sin dall’inizio di questo governo”. Un applauso dell’Aula ha sottolineato il passaggio su medici e infermieri.
“Il Consiglio europeo – ha detto ancora Draghi – riaffermerà il proprio impegno a contribuire alla solidarietà internazionale in materia di vaccini. Dobbiamo incrementare la fornitura di dosi ai Paesi più fragili, perché possano proteggere i loro cittadini e per impedire l’insorgenza e la diffusione di nuove e pericolose varianti. Solo il 2,8% di chi vive in un Paese a basso reddito ha ricevuto almeno una dose di vaccino, a fronte di quasi il 50% della popolazione mondiale”.
“Al Consiglio, discuteremo inoltre dell’approccio europeo per affrontare e superare eventuali future pandemie”, “dobbiamo investire nella scienza e nella ricerca, che ci hanno permesso di avere vaccini efficaci e sicuri in pochi mesi”. Draghi ha sottolineato che “dobbiamo evitare il ripetersi dei pericolosi episodi di protezionismo sanitario a cui abbiamo assistito nei primi mesi della pandemia. Continueremo a lavorare per migliorare la risposta globale a future crisi sanitarie anche in tutte le sedi multilaterali appropriate. Dobbiamo migliorare la cooperazione tra gli Stati membri dell’UE nel digitale. Vogliamo trovare soluzioni condivise su quattro versanti: la sicurezza cibernetica, la concorrenza, i servizi digitali e l’intelligenza artificiale. Sul fronte della cybersicurezza, il nostro obiettivo è garantire un quadro normativo chiaro e identificare risposte rapide e coordinate. Per quanto riguarda l’agenda digitale, il Consiglio intende definire la tabella di marcia per gli obiettivi del 2030, anche con l’indicazione di scadenze e di un sistema di monitoraggio. Gli obiettivi europei per il 2030 riguardano quattro aree prioritarie: infrastrutture digitali sicure, efficienti e sostenibili; trasformazione digitale delle imprese; digitalizzazione dei servizi pubblici; competenze digitali. L’Italia ha fatto propri questi obiettivi (dell’agenda digitale ndr) e ne ha anticipato il raggiungimento al 2026, anche grazie alle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Siamo ancora indietro, ma intendiamo colmare rapidamente il divario che ci separa dal resto d’Europa, e in alcuni settori arrivare a guidare la transizione digitale europea”.
“L’Italia sostiene il Regolamento UE sui servizi digitali, anche per proteggere efficacemente prodotti e contenuti realizzati in Italia. La nostra convinzione è che quello che è illecito off line debba essere illecito anche on line”. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, riferendo in Aula al Senato in vista del Consiglio europeo. “Sulla concorrenza – ha spiegato -, lavoriamo sulle proposte di regolamentazione europea per il mercato e i servizi digitali. L’Italia sostiene la proposta di Regolamento sui mercati digitali e ne auspica la pronta adozione”.
“Il Governo si è impegnato a contenere il rincaro delle bollette. Lo scorso giugno avevamo già stanziato 1,2 miliardi per ridurre gli oneri di sistema. Poche settimane fa, siamo intervenuti ulteriormente, con più di 3 miliardi, per calmierare i prezzi nell’ultimo trimestre dell’anno, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione”
“Per quanto riguarda le migrazioni – ha poi ricordato Draghi –  l’Italia aveva promosso una discussione sul tema nel Consiglio europeo di giugno, con l’obiettivo di incoraggiare una gestione davvero europea dei flussi. Anche i Paesi preoccupati dai cosiddetti ‘movimenti secondari’ hanno preso atto dell’importanza di prevenire e contenere i flussi irregolari e di incentivare i canali di migrazione legale. Su quest’ultimo aspetto, l’Europa dovrebbe impegnarsi di più, seguendo ad esempio il modello dei cosiddetti corridoi umanitari”. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, riferendo in Aula al Senato in vista del Consiglio europeo. “Perché la riconversione del nostro sistema economico abbia successo, è necessario il sostegno di tutti: istituzioni, imprese, cittadini. Dobbiamo portare avanti un’agenda climatica ambiziosa e fare in modo che le nostre scelte siano accettate e condivise in maniera ampia dalla popolazione. La transizione ecologica non comporta una riduzione dei posti di lavoro ma un aumento”.
“È sempre più chiaro che la transizione digitale, quella ecologica e le altre grandi sfide globali non si possono affrontare con successo senza un profondo e massiccio intervento dello Stato. Va tenuto presente perché l’intervento dello Stato è sia a livello Ue sia nazionale e quando si discute di regole e impegni che stiamo assumendo possono essere affrontati con un impegno delle finanze degli Stati molto consistente”. Così il premier Mario Draghi nelle sue comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio Ue. “Dopo un’avvio stentato la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti” e “in Italia la campagna procede più spedita della media Ue: a oggi l’86% sopra i12 anni almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata”, ha affermato Draghi nelle comunicazioni alla Camera seguite a quelle del Senato.
“Dopo aver avuto 132mila morti, in coscienza bisogna fare tutto il possibile e quello che è necessario”. Lo dice il premier Mario Draghi nella replica alla Camera, rispondendo all’onorevole Cabras di Alternativa c’è, che sollevava dubbi sul Green pass. La frase di Draghi è stata accolta da un lungo applauso dell’Aula.
Sul Covid “non solo il passato ma il presente ci insegna che questa è la strada giusta: il Regno Unito abbandonata ogni cautela si trova di fronte a 50mila contagi giornalieri e 200 morti ieri. Questo ci insegna che non usciremo da questa situazione in un istante. Anche nell’uscita bisognerà uscire con gradualità”, dice Draghi nella replica in Aula alla Camera.
“Ci sono 16 Stati a cui è riconosciuta l’estensione del Green pass. Per altri è in corso di analisi: c’è molto lavoro del ministero della Salute per accordi ad hoc. Se si riuscisse ad avere un coordinamento europeo su questo sarebbe sicuramente meglio, ne parlerò al Consiglio”, spiega Draghi.
I dati dimostrano “l’efficacia delle misure messe in campo” con l’estensione del Green pass obbligatorio ai luoghi di lavoro: “Dal decreto con l’estensione nei luoghi di lavoro le prime dosi di vaccino sono cresciute del 46% rispetto al trend atteso dal 16 settembre”, aggiunge Draghi nella replica in Aula alla Camera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Re Magi con il Green pass a San Gregorio Armeno, proteste no vax
Maestro Ferrigno: “Nessuna provocazione, metto in scena l’attualità”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
20 ottobre 2021
15:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Re Magi con il green pass a San Gregorio Armeno, la stradina napoletana celebre nel mondo per i presepi.
Li ha realizzati il maestro Marco Ferrigno, titolare di una delle più note botteghe artigianali.
“Era obbligatorio per loro – ci scherza su Ferrigno – dal momento che stanno per cominciare un lungo viaggio che li porterà verso la stalla dove nascerà il Bambin Gesù”. Limitata la durata del Green pass: “Scade il 6 gennaio”, ironizza.

Una iniziativa, quella del maestro pastoraio, che tuttavia ha attirato le critiche e gli insulti dei no vax: “Sul mio profilo Instagram – spiega – assieme ai tantissimi like mi stanno dicendo di tutto. Dal fascista al naziskin. Eppure non ho fatto niente di diverso dal solito, attualizzare il presepio introducendo personaggi o situazioni del momento. L’anno scorso misi la mascherina ai Re Magi, quest’anno li ho dotati di green pass. E’ solo un messaggio ironico, nessuna volontà di fare polemica. Anzi – conclude – semmai l’intento era quello di stemperare certe tensioni che esistono. Nulla di più”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mafiosi col reddito di cittadinanza, 109 indagati in Puglia
Percepiti illecitamente da boss e familiari 900mila euro
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
20 ottobre 2021
09:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Avrebbero percepito illecitamente il reddito di cittadinanza per complessivi 900 mila euro.
Sono 109 gli indagati, nelle province di Bari e Barletta Andria Trani, tra condannati per mafia o familiari di pregiudicati per reati mafiosi.
La Guardia di Finanza ha eseguito altrettanti provvedimenti di sequestro al termine dell’operazione “Veritas”, coordinata dalle Procure di Bari e Trani.
E’ stato disposto il sequestro sia delle disponibilità finanziarie, provento del reato, sia delle “carte postamat Rdc” utilizzate dagli indagati per prelevare il sussidio. I finanzieri, in collaborazione con le direzioni provinciali dell’Inps, hanno analizzato le posizioni dei soggetti gravati da sentenze di condanna definitiva per reati di mafia e dei loro famigliari, accertando così che 37 condannati e 72 loro parenti per mesi avrebbero percepito indebitamente il sussidio, omettendo di comunicare le condanne.
Tra gli indebiti beneficiari del “reddito di cittadinanza” è stato individuato un boss del Nord Barese, del clan mafioso Cannito-Lattanzio, condannato per mafia e per tentato omicidio.
Ci sono poi numerosi pluripregiudicati dei clan baresi Capriati, Di Cosola, Strisciuglio, Diomede-Mercante e loro familiari.
Oltre al sequestro penale, gli esiti degli accertamenti sono stati comunicati all’Inps per l’adozione dei provvedimenti di decadenza o di revoca dei benefici illecitamente erogati e per l’avvio delle azioni di recupero dell’indebito percepito.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Trieste, situazione tranquilla in piazza Unità
Un centinaio ha bivaccato stanotte, ieri palco non autorizzato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
20 ottobre 2021
09:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ tranquilla stamani la situazione di piazza Unità d’Italia a Trieste, dove si sono concentrate le iniziative dei manifestanti contro il Green pass dopo le tensioni dei giorni scorsi.

Sono circa un centinaio le persone che hanno bivaccato nel grande spazio cittadino durante la notte, dopo che ieri sera era stato dato vita a una sorta di ‘speaker’s corner’ con l’allestimento di un palco non autorizzato.
Verso l’una di notte il palco è stato smontato, e la situazione si è ulteriormente tranquillizzata.
Anche al varco 4 del porto non si registrano assembramenti di persone, e l’attività economica prosegue regolarmente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa sulla pandemia, la libertà è un valore comunitario
Fuoriprogramma a udienza, bimbo corre da lui, e gli cedono sedia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
20 ottobre 2021
10:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Monito del Papa ai tanti che invocano la libertà in questo momento di pandemia: “In questo momento storico, abbiamo bisogno di riscoprire la dimensione comunitaria, non individualista, della libertà”, ha sottolineato Francesco nell’udienza generale.
“La pandemia ci ha insegnato che abbiamo bisogno gli uni degli altri, ma non basta saperlo, occorre sceglierlo ogni giorno concretamente.
Decidere su quella strada. Diciamo e crediamo che gli altri non sono un ostacolo alla mia libertà – ha rimarcato il Pontefice -, ma la possibilità per realizzarla pienamente”.
L’udienza era cominciata con un piccolo fuoriprogramma. Un bambino, superando ogni controllo, è corso da lui sul palco. Il Pontefice lo ha accarezzato, h parlato con lui e poi ha chiesto al Reggente della Prefettura della Casa Pontificia, mons.
Leonardo Sapienza, che sedeva accanto a lui, di cedere la sedia al bambino.
Prima di iniziare la catechesi il Papa ha detto: “Questo bambino ha avuto la libertà di avvicinarsi e muoversi come fosse a casa sua”, “ringrazio questo bambino per questa lezione”, “il Signore lo aiuti nella sua limitazione nella sua crescita. I bambini non hanno un traduttore automatico dal cuore alla vita, i bambini vanno avanti”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ratzinger: ricorda amici scomparsi, spero unirmi presto a loro
Lo dice in una lettera di condoglianze
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
20 ottobre 2021
10:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa emerito Benedetto XVI ha inviato una lettera di condoglianze per la morte di un suo amico, Gerhard Winkler.
“Tra tutti i miei colleghi e amici – scrive Joseph Ratzinger in una lettera rilanciata da alcuni siti tedeschi – lui era il più vicino a me.

La sua allegria e la sua profonda fede mi hanno sempre attratto.
Ora ha raggiunto l’aldilà, dove certamente molti amici lo aspettano. Spero di potermi unire presto a loro”, aggiunge il Papa emerito.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Draghi, campagna vaccinale Italia più spedita che media Ue
86% sopra 12 anni ha avuto una dose, 81% completamente vaccinata
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo un’avvio stentato la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti” e “in italia la campagna procede più spedita della media Ue: a oggi l’86% sopra i12 anni almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata”.
Così il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Parlamento in vista del Consiglio europeo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Draghi, risposta comune a pandemie, evitare protezionismi
Discuteremo di come affrontare eventuali nuove pandemie
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Al Consiglio, discuteremo inoltre dell’approccio europeo per affrontare e superare eventuali future pandemie”, “dobbiamo investire nella scienza e nella ricerca, che ci hanno permesso di avere vaccini efficaci e sicuri in pochi mesi”.
Così il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Parlamento in vista del Consiglio europeo, sottolineando che “dobbiamo evitare il ripetersi dei pericolosi episodi di protezionismo sanitario a cui abbiamo assistito nei primi mesi della pandemia.
Continueremo a lavorare per migliorare la risposta globale a future crisi sanitarie anche in tutte le sedi multilaterali appropriate”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: Grillo, Rdc idea rivoluzionaria, non svilirlo
Ogni critica a reddito non è attacco a M5s ma a 3,7 mln persone
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per chi avesse ancora voglia di svilire una delle idee più rivoluzionarie di questo paese, ricordo che ogni critica al reddito di cittadinanza non è un attacco al M5S, ma un’offesa a 3,7 milioni di persone che fino a ieri non riuscivano a mettere insieme il pranzo con la cena, e che finalmente non si sentono più invisibili”.
Così Beppe Grillo, sul suo blog, difende il reddito di cittadinanza citando i dati Inps.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Renzi,fieri del lavoro fatto da governo, Italia modello
Confermo sostegno di Italia Viva, orgogliosi lavoro fatto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non solo confermo il sostegno e l’appoggio di Italia viva, ma le dico che siamo profondamente orgogliosi del lavoro fatto dal governo ad esempio sulla vaccinazione.
Aver cambiato linea, stile e passo tra Arcuri e Figliuolo non solo permette a lei, al suo governo e al nostro Paese di essere il modello, non solo in Europa come Anthony Fauci ha recentemente ricordato.
Ma contemporaneamente il nostro governo sta svolgendo una funzione significativa nella lotta ai cambiamenti climatici e nella sostenibilità in una dimensione meno ideologica di quella che altri Paesi vorrebbero. Così il senatore e leader di Italia viva, Matteo Renzi intervenendo al Senato, nella discussione sulle comunicazioni del premier Mario Draghi per il prossimo Consiglio europeo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Grillo: ‘Non svilire il reddito di cittadinanza’
‘Idea rivoluzionaria, ogni critica al riguardo non è un attacco a M5s ma a 3,7 milioni di persone ‘
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per chi avesse ancora voglia di svilire una delle idee più rivoluzionarie di questo paese, ricordo che ogni critica al reddito di cittadinanza non è un attacco al M5S, ma un’offesa a 3,7 milioni di persone che fino a ieri non riuscivano a mettere insieme il pranzo con la cena, e che finalmente non si sentono più invisibili”.
Così Beppe Grillo, sul suo blog, difende il reddito di cittadinanza citando i dati Inps.
“Proviamo a “far di conto” – scrive il fondatore M5S in un lungo post – al reddito di cittadinanza, una delle riforme sociali più importanti della storia della nostra repubblica, con queste informazioni preziose: i dati INPS sul reddito di cittadinanza aggiornati al mese di agosto 2021 ci raccontano che sono 1,36 milioni i nuclei beneficiari, per oltre 3 milioni di persone, con un importo medio di 546 euro, in particolare.
Prevalgono i nuclei composti da tre e quattro persone, rispettivamente 646mila e 673mila. I nuclei con minori sono quasi 443mila, con un numero di persone coinvolte di oltre 1,64 milioni, mentre i nuclei con disabili sono quasi 231mila, con oltre 536mila persone coinvolte. L’importo medio erogato a livello nazionale nel mese di agosto 2021 è di 546 euro (576 euro per il RdC e 270 per la Pensione di Cittadinanza).
L’importo medio varia sensibilmente con il numero dei componenti il nucleo familiare, passando da un minimo di 446 euro per i monocomponenti a un massimo di 699 euro per le famiglie con quattro componenti. La platea dei percettori di Reddito di cittadinanza e di Pensione di Cittadinanza è composta da 2,58 milioni di cittadini italiani, 318mila cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno UE almeno da 10 anni in Italia, e 119mila cittadini europei. La distribuzione per aree geografiche vede 592mila beneficiari al Nord e 427mila al Centro, mentre nell’area Sud e Isole supera i 2 milioni di percettori. Nel corso del 2020, all’apice del periodo pandemico, i beneficiari di reddito di cittadinanza sono arrivati a 3,7 milioni di persone”.
“Insieme al reddito di emergenza – sostiene Grillo – sono state raggiunte quasi 5 milioni di poveri, quanti ne certificava l’ISTAT, più o meno, in povertà assoluta. Il reddito di cittadinanza serve anche ad integrare il reddito da lavoro, per molti, i cosiddetti working poor, part time, mamme sole con bambini, che non raggiungono una certa soglia. Il 20% circa dei beneficiari di reddito di cittadinanza riceve una integrazione di reddito. Nel 2020, prima della Pandemia, l’Istat certificava una drastica riduzione della povertà sul 2019, grazie al rdc. Il coefficiente di Gini, ovvero l’indice che misura la disuguaglianza, si è ridotto di quasi un punto. Anche la Caritas ha riconosciuto più volte il grande ruolo svolto dal RdC di contrasto alla povertà. Per molti il RdC è l’unica forma di reddito. Una liberazione anche dallo sfruttamento, dal soggiogo, dal lavoro nero e dai salari da fame. Un “salario di riserva” come dicono gli economisti, che in assenza di un salario minimo legale, offre un cuscinetto al di sotto del quale non si sprofonda in povertà assoluta, e si è liberi di decidere se accettare un lavoro da fame o continuare a cercare senza morire di fame”.
“Durante la Pandemia, insieme al Reddito di emergenza è stato non solo uno strumento di contrasto alla povertà, ma anche una tutela verso la disperazione, che ha consentito quella necessaria coesione sociale, contro i rischi di tenuta civile.
La maggior parte di queste persone, oltre i 2/3, non sono occupabili, ma sono minori, disabili, anziani”.
“I controlli – aggiunge Grillo – sono sia ex ante che ex post. Ex ante l’INPS ha rifiutato 1 milione di domande. Quindi circa il 40% grazie a controlli incrociati su reddito e patrimonio. Inoltre, l’INPS ha revocato 130mila domande di RdC circa, per motivi vari tra cui: false dichiarazioni di reddito, di patrimonio, di residenza, di nucleo, oppure omissione di dichiarazione di condannati per specifici reati, all’interno del nucleo. Ex post, la Guardia di Finanza insieme ad INPS e le altre forze dell’ordine, hanno contestato a percettori irregolari circa 217 milioni di euro, di cui 127 milioni già recuperati. Si tratta di circa l’1% di prestazione RdC irregolarmente spesa ad oggi. Questa quindi è una delle misure più controllate. Purtroppo le truffe esistono su tante prestazioni: false invalidità, percettori di naspi con lavoro nero, cassa integrazione ad aziende che non ne hanno bisogno o che fanno lavorare i beneficiari anche in cassa integrazione, ecc, e spesso per un valore superiore all’1%. Ma questi dati non fanno notizia”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

P.a: bozza, lavoro da remoto con vincoli di orari e luogo
Testo presentato da Aran a sindacati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo smart working da casa con le fasce orarie di operatività, contattabilità e disconnessione: nella pubblica amministrazione potrebbe arrivare a breve il lavoro da remoto, attività che si potrà fare fuori dalla sede ma con vincoli precisi di orario e di luogo di lavoro.
E’ quanto emerge dalla nuova bozza di contratto per le Funzioni centrali (ministeri, agenzie fiscali, enti pubblici none economici ecc) presentata dall’Aran ai sindacati.
Viene inserito oltre al lavoro agile il lavoro da remoto tra le altre forme di lavoro a distanza. “.Il lavoro da remoto – si legge – può essere prestato anche, con vincolo di tempo e nel rispetto dei conseguenti obblighi di presenza derivanti dalle disposizioni in materia di orario di lavoro, attraverso una modificazione del luogo di adempimento della prestazione lavorativa, che comporta la effettuazione della prestazione in luogo idoneo e diverso dalla sede dell’ufficio al quale il dipendente è assegnato”. Il lavoro da remoto realizzabile con l’ausilio di dispositivi tecnologici, messi a disposizione dall’amministrazione – può essere svolto come telelavoro domiciliare, che comporta la prestazione dell’attività lavorativa dal domicilio del dipendente; altre forme di lavoro a distanza, come il coworking o il lavoro decentrato da centri satellite. Il lavoratore ha gli stessi obblighi derivanti dallo svolgimento della prestazione lavorativa presso la sede dell’ufficio, “con particolare riferimento al rispetto delle disposizioni in materia di orario di lavoro” e sono naturalmente garantiti tutti i diritti previsti dal contratto per il lavoro svolto presso la sede dell’ufficio, con particolare riferimento a riposi, pause e permessi orari. Per questa modalità di lavoro non sono quindi individuate le tre fasce orarie previste per il lavoro agile (operatività, contattabilità e inoperabilità).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il cardinal Gambetti e il ministro Speranza presentano il libro ‘Dono e discernimento’
Presenti gli autori Mariella Enoc e Francesco Occhetta. ALL’INTERNO LA DIRETTA DALLE 18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
17:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Saranno il Vicario Generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, Cardinal Mauro Gambetti, il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il direttore de L’Espresso, Marco Damilano, a presentare oggi alle 18 in Senato il libro ‘Il dono e il discernimento’ di Mariella Enoc, Presidente dell’Ospedale Bambino Gesù, e di padre Francesco Occhetta Sj, docente dell’Università Gregoriana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La presentazione del volume, edito da Rizzoli, si terrà nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani.
L’incontro sarà moderato dalla direttrice di Rai Giornale Radio e Radio Uno, Simona Sala.
Il libro è un dialogo tra il padre gesuita e una tra le più importanti donne manager nel campo sanitario.
Un ‘colloquio’ che offre non solo un’occasione per conoscere l’esperienza umana e professionale di Mariella Enoc, definita da Papa Francesco ‘leonessa’ per l’impegno con il quale guida il Bambino Gesù, ma anche per riflettere sulla presenza dei cattolici nella sanità: faro per chi vive nelle periferie del Mondo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’intervento di Draghi al Senato, IL TESTO
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
10:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Signor Presidente,
Onorevoli Senatrici e Senatori,

Nell’intervento di oggi intendo affrontare i temi in discussione nel Consiglio europeo di questa settimana.

Si tratta di pandemia e vaccini; transizione digitale; costo dell’energia; migrazioni; commercio estero; impegni internazionali e in particolare la COP26.

Dopo un avvio stentato, la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti.
Nell’Unione europea, quasi quattro adulti su cinque hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, per un totale di 307 milioni di persone.
In Europa, abbiamo somministrato 130 dosi di vaccino per 100 abitanti, a fronte delle 121 negli Stati Uniti.

In Italia, la campagna procede più spedita della media europea.
A oggi, l’86% della popolazione sopra i 12 anni ha ricevuto almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata.
Voglio ricordare che prima dell’ultimo Consiglio europeo, a fine giugno, meno di un terzo della platea aveva completato il ciclo vaccinale.
Negli ultimi quattro mesi, l’Italia ha dunque vaccinato metà della popolazione con più di 12 anni.
Uno sforzo straordinario, per cui dobbiamo essere grati al nostro sistema sanitario, a partire da medici e infermieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Voglio inoltre ringraziare ancora una volta tutti i cittadini che hanno scelto di vaccinarsi, in particolare i giovani e i giovanissimi.
E chi ha deciso di farlo nelle scorse settimane, dopo aver superato le proprie esitazioni.
La curva epidemiologica è sotto controllo grazie al senso di responsabilità dei cittadini.
Questo ci permette di mantenere aperte le scuole, le attività economiche e i luoghi della nostra socialità.
Il Consiglio europeo riaffermerà il proprio impegno a contribuire alla solidarietà internazionale in materia di vaccini.
Dobbiamo incrementare la fornitura di dosi ai Paesi più fragili, perché possano proteggere i loro cittadini e per impedire l’insorgenza e la diffusione di nuove e pericolose varianti.
Solo il 2,8% di chi vive in un Paese a basso reddito ha ricevuto almeno una dose di vaccino, a fronte di quasi il 50% della popolazione mondiale.
L’Italia ha recentemente triplicato le donazioni di vaccino, da 15 a 45 milioni di dosi, da distribuire principalmente attraverso il meccanismo COVAX.
A oggi, abbiamo assegnato più di 11 milioni di dosi: tra questi, circa tre milioni ciascuno a Vietnam e Indonesia, 1,5 milioni all’Iran e 700 mila a Libano, Yemen e Iraq.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Al Consiglio, discuteremo inoltre dell’approccio europeo per affrontare e superare eventuali future pandemie.
Al Global Health Summit dello scorso maggio abbiamo firmato la “Dichiarazione di Roma”, che ci impegna a migliorare la condivisione di dati e conoscenze a livello globale.
Dobbiamo investire nella scienza e nella ricerca, che ci hanno permesso di avere vaccini efficaci e sicuri in pochi mesi.
A settembre, la Commissione ha inaugurato HERA, l’autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie.
Il suo scopo è migliorare il coordinamento interno all’Unione sia nella preparazione che nella gestione di crisi future.
Si occuperà ad esempio dell’attivazione di misure di emergenza per lo sviluppo, l’approvvigionamento e la distribuzione di prodotti medici e sanitari.
Dobbiamo evitare il ripetersi dei pericolosi episodi di protezionismo sanitario a cui abbiamo assistito nei primi mesi della pandemia.
Continueremo a lavorare per migliorare la risposta globale a future crisi sanitarie anche in tutte le sedi multilaterali appropriate.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per quanto riguarda l’agenda digitale, il Consiglio intende definire la tabella di marcia per gli obiettivi del 2030, anche con l’indicazione di scadenze e di un sistema di monitoraggio.
Gli obiettivi europei per il 2030 riguardano quattro aree prioritarie: infrastrutture digitali sicure, efficienti e sostenibili; trasformazione digitale delle imprese; digitalizzazione dei servizi pubblici; competenze digitali.
L’Italia ha fatto propri questi obiettivi e ne ha anticipato il raggiungimento al 2026, anche grazie alle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Siamo ancora indietro, ma intendiamo colmare rapidamente il divario che ci separa dal resto d’Europa, e in alcuni settori arrivare a guidare la transizione digitale europea.
Per farlo abbiamo stanziato 50 miliardi di euro, oltre un quarto della dotazione complessiva del Piano.
La Presidenza del Consiglio e i Ministeri coinvolti hanno già predisposto meccanismi di verifica sui progressi compiuti.
Questi non saranno eccessivamente gravosi e saranno basati su indicatori attendibili.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Allo stesso tempo, dobbiamo migliorare la cooperazione tra gli Stati membri dell’UE nel digitale.
Vogliamo trovare soluzioni condivise su quattro versanti: la sicurezza cibernetica, la concorrenza, i servizi digitali e l’intelligenza artificiale.
Sul fronte della cybersicurezza, il nostro obiettivo è garantire un quadro normativo chiaro e identificare risposte rapide e coordinate.
L’Italia si è dotata di un’Agenzia per la cybersicurezza nazionale che promuove lo sviluppo di capacità di prevenzione, monitoraggio, rilevamento e mitigazione.
È un tema prioritario per l’Europa, che metterà in campo degli strumenti legislativi appositi.
Sulla concorrenza, lavoriamo sulle proposte di regolamentazione europea per il mercato e i servizi digitali.
L’Italia sostiene la proposta di Regolamento sui mercati digitali e ne auspica la pronta adozione.
Intendiamo poi fissare adeguate garanzie per la libertà di impresa e di espressione.
Occorre assicurare al contempo la non discriminazione e la corretta attribuzione delle responsabilità sulla distribuzione e pubblicazione di contenuti e prodotti on line.
L’Italia sostiene il Regolamento UE sui servizi digitali, anche per proteggere efficacemente prodotti e contenuti realizzati in Italia.
La nostra convinzione è che quello che è illecito off line debba essere illecito anche on line.
Infine, sull’intelligenza artificiale, il nostro obiettivo è promuoverne la sperimentazione e renderne l’utilizzo più sicuro e trasparente.
Allo stesso tempo, dobbiamo alimentare la fiducia dei cittadini per queste nuove soluzioni tecnologiche.
La Strategia nazionale sull’intelligenza artificiale adottata dal Comitato Interministeriale per la Transizione Digitale costituisce il quadro per migliorare il posizionamento competitivo del Paese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una sfida decisiva per l’Europa è raggiungere l’autonomia tecnologica nei semiconduttori e nelle tecnologie quantistiche.
L’Europa è passata dal 44% della capacità globale di semiconduttori nel 1990 ad appena il 9% nel 2021.
Dipendiamo sempre di più dalle forniture extra-europee.
Quando queste ritardano o si bloccano, come è accaduto in questi mesi di ripartenza economica, le aziende possono vedersi costrette a fermare o rallentare di molto la loro produzione.

L’Unione europea intende produrre il 20% dei semiconduttori mondiali entro il 2030.
Per farlo, dobbiamo intervenire subito e con decisione.
La Cina e gli Stati Uniti lo stanno già facendo, investendo decine di miliardi ciascuno in questo settore.
L’Unione europea deve mettere insieme le capacità di ricerca, progettazione, sperimentazione e produzione di tutti i Paesi europei per creare, ad esempio, un ecosistema europeo di microchip all’avanguardia.
Sosteniamo con convinzione la proposta della Commissione UE di adottare uno European Chips Act per coordinare investimenti e produzione europei di microchip e circuiti integrati.
Dobbiamo inoltre agire con la massima urgenza per rafforzare la cooperazione tra pubblico e privato e attrarre investimenti alla frontiera tecnologica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un altro tema che tratteremo questa settimana è quello dell’energia.
Negli ultimi mesi, abbiamo assistito a un forte aumento del costo del gas e dell’elettricità.
Questi rincari sono dovuti principalmente ai movimenti dei prezzi sui mercati internazionali.
La domanda di energia da parte di famiglie e imprese è aumentata a livello europeo e sui mercati asiatici, e ha contribuito a ridurre le scorte e le forniture disponibili.
Il Governo si è impegnato a contenere il rincaro delle bollette.
Lo scorso giugno avevamo già stanziato 1,2 miliardi per ridurre gli oneri di sistema.
Poche settimane fa, siamo intervenuti ulteriormente, con più di 3 miliardi, per calmierare i prezzi nell’ultimo trimestre dell’anno, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione.

Si tratta di misure immediate, a cui dovranno necessariamente seguirne altre di lungo periodo per migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e prevenire un’eccessiva volatilità dei prezzi.
Il 13 ottobre, la Commissione ha pubblicato una Comunicazione sul tema dell’aumento del costo dell’energia.
Il documento descrive gli interventi emergenziali possibili per gestire la situazione attuale e ipotizza soluzioni per rendere le forniture più sicure e affidabili in futuro.
Il Governo italiano ha sollecitato la Commissione a esplorare rapidamente l’opzione di acquisti e stoccaggi congiunti di gas naturale su base volontaria con misure di medio periodo.
Questa strategia può essere utile per resistere meglio agli shock e sviluppare le capacità industriali di deposito.
La Commissione presenterà una proposta di revisione del quadro normativo entro dicembre.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il nostro obiettivo di medio termine resta quello di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e aumentare sostanzialmente l’utilizzo di fonti rinnovabili.
Vogliamo procedere con la transizione ambientale e rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione che ci siamo posti per il 2030 e il 2050.
Allo stesso tempo, lo Stato deve tutelare le fasce più deboli della popolazione dai costi della trasformazione energetica e assicurarsi che i tempi della transizione siano compatibili con le capacità di adattamento delle aziende.
Perché la riconversione del nostro sistema economico abbia successo, è necessario il sostegno di tutti: istituzioni, imprese, cittadini.
Dobbiamo portare avanti un’agenda climatica ambiziosa e fare in modo che le nostre scelte siano accettate e condivise in maniera ampia dalla popolazione.

Per quanto riguarda le migrazioni, l’Italia aveva promosso una discussione sul tema nel Consiglio europeo di giugno, con l’obiettivo di