Juventus tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:38 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

ALLE 19:06 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

REVIEW: JUVENTUS – GENOA IL GOL DI MORATA
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una Juventus con molti giovani in campo riesce a superare negli ottavi di Finale di Coppa Italia un Genoa gagliardo che ha costretto i padroni di casa ai tempi supplementari. I bianconeri partono bene e dopo poco più di venti minuti sono in vantaggio per 2 a 0. Kulusevski e Morata in attacco mettono ripetutamente in difficoltà la difesa ligure.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del secondo gol la loro combinazione è perfetta. Andiamo a rivivere l’azione:
IL GOL DI MORATA
La Juventus manovra a metà campo con Chiellini in possesso: Morata detta un primo passaggio per la verticalizzazione del difensore, venendo incontro alla palla e giocando di sponda.
Il suo passaggio serve Bentancur che verticalizza nuovamente, questa volta per Kulusevski, il giocatore più avanzato in zona centrale.
Immediato lo scatto dello spagnolo che attacca lo spazio lasciato colpevolmente libero dalla difesa rossoblù.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’assist dello svedese di prima lo mette praticamente solo davanti al portiere.
Un’azione veloce e ampia con ottimi movimenti senza palla a favorire di chi, in possesso, ha immediatamente trovato soluzioni per attaccare la difesa avversaria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BLACK & WHITE STORIES: UN ESORDIO COME RAFIA…
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il minuto 105 di Juventus-Genoa di Coppa Italia ha dato rilevanza a una novità della stagione: la rete di un ragazzo della Juventus Under 23, a confermare la bontà del progetto voluto fortemente dalla società. L’exploit di Hamza Rafia, al suo esordio in prima squadra, ha connesso il presente a episodi già successi nel passato del club bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I GIOVANI E LA COPPA ITALIA
Contro il Genoa, Andrea Pirlo ha presentato nell’undici di partenza ben 3 giocatori della Juventus Under 23: Dragusin, Wesley e Portanova, sostituito nella ripresa da Rafia. Non poche volte, la Coppa Italia ha permesso a molti giovani di affacciarsi nel mondo bianconero e di esordire andando in gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una situazione capitata già nel 1937 con Bruno Dante, nel 1942 con Mario Ventimiglia, nel 1958 con Piero Sartore e nel 1961 con Danilo Cavallito. In tempi più recenti si sono visti alcuni prodotti del vivaio bianconero mettersi in mostra, facendosi conoscere al grande pubblico con un bel biglietto da visita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL DICIOTTENNE IN GOL
Ha 18 anni Domenico Maggiora quando scende in campo con il numero 4 in occasione di Juventus-Reggiana, gara di Coppa Italia che si disputa 4 giorni prima dell’ultima giornata di campionato, che vedrà la Juve sorpassare il Milan sul filo di lana. Normale che l’allenatore Vycpalek proponga qualche cambio di formazione. La partita finisce 1-1 ed il gol è di Maggiora; c’era anche con lui, Vincenzo Chiarenza: entrambi diventeranno in seguito allenatori del settore giovanile della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I RAGAZZI DEL ’77
29 giugno 1977, ancora una gara di fine stagione – e che stagione! La Juve ha vinto scudetto e Coppa Uefa – con la presenza in campo della formazione Primavera, tra i quali c’è anche il mister atalantino Gasperini. Juventus-Vicenza finisce 2-1 e le reti bianconere sono di due diciassettenni: Francesco Della Monica e Lorenzo Cascella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA MOSSA VINCENTE DI LIPPI
é la Juventus Primavera 2003-04, guidata in panchina da Vincenzo Chiarenza. Uno dei giocatori di spicco è Benjamin Onwuachi, 19 anni, cresciuto nelle giovanili della Reggiana prima di trasferirsi a Torino. Marcello Lippi lo manda in campo nella ripresa nell’andata degli ottavi di Coppa Italia a Siena ed è proprio lui, a 7 minuti dal termine, a firmare la rete della vittoria dopo i gol di Rubino e Zalayeta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL GIOVANE ESPERTO
19 agosto 2006: nel pieno di un’estate turbolenta, la Juve di Didier Deschamps punta sui giovani. Quelli cresciuti in casa, come Claudio Marchisio. E quelli già affermatisi altrove in giovanissima età come Valeri Bojonov, che in bianconero arriva da ventenne e con già una bella esperienza, avendo stabilito un record: è il calciatore straniero più giovane ad avere esordito in Serie A all’età di 15 anni, 11 mesi e 12 giorni. Entrambi debuttano in prima squadra contro il Martina Franca e nel 3-0 a favore dei bianconeri il bulgaro ha una parte segnando la seconda rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | 15 SU 15
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha superato gli ottavi di finale di Coppa Italia in ciascuna delle ultime 15 stagioni in cui ha partecipato a questo turno.  Con la vittoria di ieri ha anche registrato la sua striscia record di gare casalinghe a segno contro il Genoa, contando tutte le competizioni: 21 partite di fila. Inoltre, ha realizzato almeno due gol in ciascuna delle ultime otto gare degli ottavi di finale di Coppa Italia, segnando in media 3.4 reti a partita in questo parziale.

    GLI ALTRI FACTS
Álvaro Morata ha segnato quattro gol nelle ultime quattro presenze in Coppa Italia; l’ultimo nella competizione risaliva al 21 maggio 2016, quando decise la Finale contro il Milan (1-0).
Il gol di Dejan Kulusevski (1:24) è il più veloce della Juventus in questa stagione tra campionato e coppe.
Dejan Kulusevski ha segnato all’Allianz tre dei suoi quattro gol in questa stagione tra campionato e coppe.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Primo gol per Hamza Rafia in Italia considerando tutte le competizioni, all’esordio assoluto con la Juventus.
La Juventus ha schierato la sua formazione titolare con la media età più bassa in questa stagione: 26 anni e 15 giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
WOMEN TALKING POINTS | LE “PRIME”
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella convincente cinquina delle bianconere ieri contro il Pomigliano ci sono alcuni temi, legati per esempio ad alcuni interessanti esordi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PRIMA PER SARA E ALICE:

  IL GOL DI DALILA:

    DOUBLE ANDREA:

LA FIRMA DI VALE:  Ancora un grande gol per Valentina Cernoia: la stoccata dal limite che apre le marcature a Pomigliano:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

INTER-JUVE, TOP 5 GOALS!
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juventus ha tantissimi precedenti con gol memorabili. Per l’importanza del match in cui sono arrivati. Perché li hanno firmati grandi campioni. Per la bellezza del gesto tecnico e la felicità che ha suscitato. Come l’ultimo messo a segno da Higuain in Inter-Juve dello scorso torneo, che ha regalato i 3 punti alla Signora nel girone d’andata con un destro perfetto che ha battuto Handanovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-18 GONZALO HIGUAIN
Oltre alla rete dello scorso anno, Higuain ne ha realizzata un’altra ancora più importante due campionati prima. Un gol arrivato in zona Cesarini, a determinare il sorpasso sui nerazzurri, che solo pochi minuti prima, in vantaggio di 2-1, erano stati appena raggiunti da un tiro di Cuadrado deviato da Skriniar. Su una punizione calciata da Dybala, il Pipita ha trovato spazio e tempo per una deviazione di testa che ha avuto un peso determinante per la conquista del settimo scudetto consecutivo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2012-13 FABIO QUAGLIARELLA
Pronti, via, gol! Succede in un Inter-Juventus dove i bianconeri si presentano a San Siro forti del primato in classifica e dalla convinzione che il traguardo sia sempre più vicino. Perciò, non c’è tempo da perdere: su un passaggio di Asamoah, Matri fa un velo e Quagliarella inventa una rete tipica del suo coraggio con una conclusione improvvisa, che dalla lunga distanza non dà tempo ad Handanovic di accennare una possibile risposta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2011-12 CLAUDIO MARCHISIO
Se si associa Marchisio agli incontri contro l’Inter non può che venire in mente il capolavoro del 2009-10 all’Olimpico di Torino. Ma la rete di Milano, due anni dopo, è meno celebre ma più importante perché sostanzia di continuità il cammino bianconero in quel campionato. L’acuto di Claudio vale 3 punti ed è un prodigio di sincronismi, con un triangolo perfettamente disegnato con Matri e un destro angolato che sorprende Castellazzi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2007-08 DAVID TREZEGUET
Dei tanti Derby d’Italia giocati nella storia, quello del 2007-08 è uno dei più simbolici, Perché le due squadre si ritrovano a Milano e nulla sembra cambiato dal 2006: prevalse la Juve all’epoca, continua a farlo nonostante due stagioni difficili. Più della bellezza della rete – un tiro al volo implacabile – dice tutto la felicità di Trezeguet, che abbraccia Del Piero in una serata di grande e irriducibile orgoglio bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2005-06 ALESSANDRO DEL PIERO
Se si può racchiudere la magia di vincere il Derby d’Italia in una sola immagine, questa è quella che meglio la racchiude. Alessandro Del Piero ha appena scoccato la punizione che vale una delle affermazioni più belle e importanti fatte a San Siro. La palla supera la barriera: andrà a depositarsi in rete, sorprendendo Julio Cesar sul suo palo. Un capolavoro firmato Pinturicchio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | IN CAMPO PER L’ALLENAMENTO, PENSANDO GIÀ ALL’INTER
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri, reduci dal passaggio del turno, con l’extra lavoro dovuto ai tempi supplementari contro il Genoa, hanno già ricominciato a lavorare con vista Inter. Domenica sera infatti va in scena a San Siro un match di grande importanza per il campionato, contro i nerazzurri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo si è ritrovato nel primo pomeriggio: scarico, come sempre, per chi ha giocato ieri, campo (possessi, esercitazioni e partitella) per il resto della squadra.
Domani si lavora ancora alla Continassa: appuntamento fissato per la tarda mattinata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, PREPARAZIONE CHE CONTINUA A VINOVO
14 gennaio 2021

LE IMMAGINI DELL’ALLENAMENTO DELL’UNDER 23 DEL 14 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CONDIZIONI DI ISRAEL E RAFIA
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A seguito di uno scontro di gioco durante l’allenamento di oggi, Franco Israel ha riportato una frattura dell’osso zigomatico destro. Nei prossimi giorni il calciatore verrà sottoposto ad intervento chirurgico di riduzione della frattura.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina Hamza Rafia è stato sottoposto presso il J|Medical ad approfondimenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio destro con tempi di recupero di circa 15/20 giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOCUS | EYE ON INTER
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 17 giornate di campionato, l’Inter occupa la seconda posizione in classifica con 37 punti, tre in meno della capolista Milan. Il bilancio in Serie A dei nerazzurri è di 11 vittorie, 4 pareggi 2 sconfitte, con 43 gol fatti (miglior attacco) e 23 subiti. Nell’ultimo turno la squadra allenata da Antonio Conte ha pareggiato 2-2 allo stadio Olimpico sul campo della Roma: vantaggio giallorosso firmato Pellegrini, poi il ribaltone con le reti di Skriniar e Hakimi, ma a quattro minuti dal termine ha riportato il match in parità il gol di Mancini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL MIGLIOR MARCATORE: LUKAKU
Nella rosa dell’Inter, nessun giocatore in questa stagione ha segnato più del belga Romelu Lukaku in Serie A: il suo bottino è infatti di 12 reti in 16 partite. Dietro di lui c’è Lautaro Martinez con 9 gol, poi Hakimi (6), D’Ambrosio (3), Gagliardini, Skriniar e Sanchez (2) ed infine a quota uno Perisic, Barella, de Vrij e Brozovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’unico giocatore invece a non aver ancora saltato neanche un minuto è il portiere Samir Handanovic. Sul podio, tra i più presenti come minutaggio, ci sono anche Barella e de Vrij.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI DELLA STAGIONE DEI NERAZZURRI:
L’Inter ha segnato in tutte le ultime 20 partite di Serie A: solamente il Milan (37) ha una striscia aperta più lunga. Una delle caratteristiche offensive della formazione nerazzurra è il gol di testa. In questo campionato, infatti, è la squadra che ha segnato più marcature con il gioco aereo (9), primato già raggiunto nel passato torneo con 20 centri totali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I calci piazzati hanno un ruolo molto rilevante nell’attacco, dato confermato dalle 8 reti segnate su sviluppo di corner. Se dovesse scendere in campo contro la Juventus, Samir Handanovic raggiungerebbe quota 496 presenze in Serie A e aggancerebbe così Giovanni Galli al quinto posto nella classifica all-time dei portieri per partite nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prima di Achraf Hakimi, l’ultimo difensore dell’Inter in grado di segnare almeno sei gol in una singola stagione di Serie A era stato Maicon nel 2009/10. L’esterno destro marocchino è il giocatore – escludendo gli attaccanti – che ha portato più punti alla sua squadra in questa Serie A grazie a gol e assist realizzati: 9, divisi in 6 reti e 3 passaggi vincenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INTER-JUVENTUS | STORIE DI GOL
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Archiviata la gara di Coppa Italia è tempo di Inter-Juventus: i bianconeri sono attesi a San Siro per un altro scontro d’alta classifica. Le sfide con l’Inter sono sempre affascinanti e negli ultimi anni hanno spesso regalato vittorie decisive per la conquista del titolo. Riviviamole insieme, a partire dalla più recente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PIPITA 2.0
Sempre Gonzalo Higuain in quello stadio, ancora decisivo. La scorsa stagione è stato il Pipita a mettere a segno il gol vittoria. Una rete arrivata al termine di una splendida azione corale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PRIMO PIPITA
C’è un altro Inter-Juve che negli ultimi anni si è rivelato crocevia fondamentale per mettere le mani sullo scudetto. L’avversario nella corsa al titolo nella stagione 2017/18 era il Napoli, sulla scia bianconera con la voglia di scucire il tricolore dalle maglie bianconere e la gara con l’Inter arrivava in coda al campionato, in un momento in cui ogni punti pesava un po’ di più. Al termine di una gara piena di emozioni, arrivò la zampata del Pipita per il 2-3 finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI OCCHIALI DI ALVARO
16 maggio 2015. La Juve è già campione d’Italia e la sfida ha poco da dire ai fini della classifica, ma i bianconeri vincono ugualmente e l’esultanza di Alvaro Morata, autore del gol decisivo (di Claudio Marchisio il primo gol, per pareggiare la rete di Icardi) , resta impressa nella mente di tutti i tifosi. Dopo il gol, occhiali da sole.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA CLASSE DI MARCHISIO
Stagione 2011/12, anno del primo tassello su cui abbiamo costruito questo ciclo. La Juve batte l’Inter a San Siro 2-1 e il gol vittoria è una perla di Claudio Marchisio, con splendida assistenza di Alessandro Matri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | DERBY D’ITALIA NEL MIRINO!
15 gennaio 2021
I bianconeri si sono allenati oggi al Training Center, dove hanno proseguito la preparazione per il big match di domenica sera.

VERSO IL MATCH CONTRO L’INTER LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TRAINING CENTER | TATTICA VERSO L’INTER
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus, dopo i successi con Udinese, Sassuolo, Milan e Genoa che hanno aperto il 2021 continua a preparare la sfida contro l’Inter in programma a San Siro domenica, 17 gennaio, alle 20:45.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella seduta mattutina di oggi la squadra si è concentrata sulla gestione del possesso e sulle esercitazioni tattiche. Chiesa e McKennie si sono allenati parzialmente in gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, vigilia di Inter-Juventus, appuntamento al JTC al mattino. Sempre domani, alle 14:30 conferenza stampa di Mister Pirlo che risponderà alle domande dei giornalisti invitati e collegati da remoto. Naturalmente, potrete goderVi la Conferenza Stampa integrale proprio su questo sito.  JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   PIEMONTE   CALCIO   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | WOMEN, FOCUS SULL’INTER
15 gennaio 2021
Le bianconere continuano la preparazione verso la prossima gara di Serie A: domenica faranno visita all’Inter. LE IMMAGINI DELL’ALLENAMENTO DELLE JUVENTUS WOMEN DEL 15 GENNAIO 2021

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale Tutta la Tecnologia è qui costantemente aggiornata approfondita dettagliata! INFORMATI LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:24 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

ALLE 15:59 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Pronto primo banco di pesci robot che si muove in autonomia
Utile a monitorare le barriere coralline
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
11:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Costruito il primo banco di pesci robot: è la prima volta che più robot sottomarini si muovono all’unisono in modo autonomo, senza alcun controllo esterno. Chiamati Bluebot, i pesci robot potranno in futuro essere utilizzati per controllare lo stato di salute dei fondali marini, a partire dalle barriere coralline.
Illustrati sulla rivista Science Robotics, sono stati messi a punto dai ricercatori della Scuola di ingegneria e scienze applicate John A. Paulson dell’Università americana di Harvard e dell’Istituto Wyss per l’ingegneria ispirata alla biologia, di Harvard, coordinati da Radhika Nagpal.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Come in natura, il banco di pesci robot nuota in modo sincronizzato, senza seguire un leader. Ogni esemplare si muove, infatti, regolandosi in base agli spostamenti dei vicini, riuscendo ad aggregarsi ad esempio in formazione circolare.
Il singolo robot pesce è fornito di due videocamere e tre luci led. Le videocamere permettono a ciascun robot di osservare le luci dei vicini, per ricostruirne in 3D distanza e direzione.
Una volta individuato un compagno, i led del singolo robot iniziano a lampeggiare per dare il segnale di aggregazione agli altri. “I robot sono spesso impiegati in aree inaccessibili o pericolose per gli esseri umani. In queste situazioni – conclude Florian Berlinger, primo autore dello studio – è davvero vantaggioso avere uno sciame di robot autonomi e flessibili in un ambiente come quello sottoomarino, inaccessibile a wifi e gps”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Apple investe in progetti imprenditoria afroamericani
Destina 60 milioni di dollari
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
14:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple si schiera per l’equità razziale negli Stati Uniti in un clima politico che sta cambiando. Annuncia un investimento di 60 milioni di dollari – riporta il sito Reuters – in progetti imprenditoriali in favore degli afro-americani, comunità su cui si è acceso un faro dopo le proteste del movimento Black Lives Matter.
In particolare, l’azienda di Cupertino investirà 10 milioni di dollari nel fondo Harlem Capital, una società di venture capital agli esordi, con sede a New York, con l’obiettivo di aiutare a finanziare mille aziende in 20 anni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E 25 milioni di dollari sono destinati al Clear Vision Impact Fund di Siebert Williams Shank, che concede finanziamenti alle piccole e medie imprese. Tra gli altri progetti che verranno finanziati, il Propel Center, un centro di innovazione e apprendimento per i college e le università storicamente neri (HBCU) e una Apple Developer Academy per supportare la programmazione e l’istruzione tecnologica per gli studenti di Detroit.
“Abbiamo cercato di investire dove pensavamo ci fosse l’opportunità di fare cose buone”, ha detto a Reuters Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per l’ambiente, le politiche e le iniziative sociali.
Gli impegni di Apple fanno parte dell’iniziativa dell’azienda per l’uguaglianza razziale e la giustizia da 100 milioni di dollari annunciata lo scorso anno dopo l’uccisione da parte della polizia degli afroamericani Breonna Taylor e George Floyd, che hanno poi portato all’esplosione delle proteste e del movimento Black Lives Matter.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung svela nuovi Galaxy S21: 5G, AI e quad-cam al top
Arrivano anche gli auricolari Galaxy Buds Pro e gli SmartTag
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung ha svelato Galaxy S21 5G, Galaxy S21+ 5G e Galaxy S21 Ultra 5G, i suoi nuovi smartphone top di gamma. Come è chiaro dai nomi, tutti presentano il supporto al nuovo standard di connessione 5G.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre a ciò, elemento in comune è la presenza di un’intelligenza artificiale sempre più integrata all’interno dell’ecosistema Samsung, tale da gestire in autonomia la resa energetica e le impostazioni che meglio possono fornire performance e riduzione dei consumi.
Galaxy S21 5G misura 6,2 pollici, Galaxy S21+ 5G 6,7 pollici e Galaxy S21 Ultra 5G  6,8 pollici.
Rinnovata anche la parte fotografica, sia nell’estetica che nelle funzionalità. Galaxy S21 e Galaxy S21+ ospitano una tripla fotocamera con sensori da 12 + 12 + 64 MP e una selfie cam da 10 megapixel. Il fratello maggiore, Galaxy S21 Ultra 5G, monta invece una configurazione quadrupla, 12 + 108 + 10 + 10 megapixel, abbinata ad una selfie cam da 40 megapixel.
Differente anche la dimensione della batteria, qui da 5.000 mAh, che diventano 4.800 mAh su S21+ e 4.000 mAh su Galaxy S21. Un’area posteriore rialzata rispetto al resto del corpo, mette in risalto i sensori fotografici. Il solo Ultra è compatibile con la S Pen, ereditando così dalla famiglia dei Galaxy Note la possibilità di prendere appunti e disegnare direttamente su schermo.
I vari modelli sono disponibili da oggi con prezzi che partono dagli 879 euro del Galaxy S21 per arrivare ai 1.129 euro del Galaxy S21+ e i 1.459 euro del Galaxy S21 Ultra. Nelle confezioni ci sarà solo il cavo USB-C mentre sono stati eliminati l’alimentatore e gli auricolari cablati.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung ha inoltre presentato la nuova generazione dei Galaxy Buds Pro, auricolari wireless con cancellazione attiva del rumore, in tre colorazioni, e gli SmartTag, accessori Bluetooth low-energy per tracciare oggetti e animali domestici su una mappa.   ANDROID   TECNOLOGIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

WhatsApp, Garante ‘informativa a utenti poco chiara’
Autorità Privacy pronta a intervenire anche in via d’urgenza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il messaggio con cui Whatsapp ha avvertito i propri utenti degli aggiornamenti che scatteranno dall’8 febbraio, “in particolare riguardo alla condivisione dei dati” con Facebook, e la stessa informativa sul trattamento che verrà fatto dei loro dati personali, “sono poco chiari e intelligibili e devono essere valutati attentamente alla luce della disciplina in materia di privacy”.
E’ il motivo per cui il Garante privacy ha portato la questione all’attenzione dell’Edpb, il Board che riunisce le Autorità privacy europee, riservandosi comunque “di intervenire, in via d’urgenza, per tutelare gli utenti italiani”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La risposta di WhatsApp
“Vogliamo sia chiaro che l’aggiornamento dell’informativa sulla privacy non influisce in alcun modo sulla privacy dei messaggi scambiati con amici o familiari e non richiede agli utenti italiani di accettare nuove modalità di condivisione dei dati con Facebook”: così un portavoce di WhatsApp risponde al Garante Privacy. “Questo aggiornamento – aggiunge – fornisce ulteriore trasparenza su come raccogliamo e usiamo i dati oltre a chiarire le modifiche relative alla messaggistica con le aziende su WhatsApp, che è facoltativa.
Restiamo impegnati a fornire a tutti in Italia una messaggistica privata, crittografata end-to-end”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin: gemelli Winklevoss non escludono quotazione Gemini
La società dei ‘nemici’ di Zuckerberg ha asset digitali
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
10:12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I gemelli Winklevoss, i ‘nemici’ di Mark Zuckerberg divenuti miliardari con il Bitcoin, valutano la possibilità di quotare la loro Gemini Trust, piattaforma di criptovalute, in seguito al ritrovato interesse per le valute digitali. “Lo stiamo valutando e ci stiamo assicurando che sia un’opzione”, dice Camron Winklevoss in un’intervista all’agenzia Bloomberg.
“Stiamo seguendo il mercato e stiamo discutendo al nostro interno per vedere se per noi ha senso farlo e farlo ora.
Siamo aperti alla possibilità”, aggiunge. Il valore del Bitcoin è quadruplicato lo scorso anno, ma resta alta la sua volatilità.
I gemelli sono ex compagni di Zuckerberg a Harvard, hanno fondato Gemini anche grazie ai 65 milioni di dollari ottenuti dallo stesso Zuckerberg nell’ambito della disputa con la quale hanno accusato il fondatore di Facebook di aver rubato loro l’idea di creare un social network.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: boom e-commerce, 27mln i pacchi consegnati a dicembre
20 milioni quelli legati al commercio online
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
10:13
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di dicembre Poste Italiane ha consegnato 27 milioni di pacchi, di cui 20 milioni legati all’e-commerce, quasi 10 milioni in più rispetto allo stesso periodo del 2019 (+56%). I dati, annunciati dal tg Poste, “confermano lo sforzo logistico messo in atto in un mese di picco di consegne e la strategia di Poste Italiane per rafforzare la leadership nei servizi per l’e-commerce”.
Sul fronte delle consegna, come già annunciato dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, è entrato da poco in funzione un centro di smistamento a Roma e, nel primo trimestre del 2021, sarà operativo un hub a Milano. Inoltre Poste Italiane ha concluso accordi con Milkman, piattaforma logistica specializzata per le consegne personalizzate, e con il vettore digitale sennder GmbH, start-up tedesca che offre soluzioni nel trasporto a lungo raggio a pieno carico. Poste Italiane inoltre sta rinnovando la propria flotta con l’obiettivo di arrivare a 26mila mezzi a basso impatto ambientale entro il 2022.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
James Naismith, Google rende omaggio con un doodle all’inventore del gioco del basket
Scrisse infatti le prime 13 regole fondamentali del gioco
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
11:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google rende omaggio con un doodle a James Naismith, che nel 1892, inventò il basket. Naismith scrisse infatti le prime 13 regole fondamentali del gioco
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Intelligenza artificiale indica strategia dopo infarto
Studio Cardiologia Molinette pubblicata su rivista Lancet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 gennaio 2021
13:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intelligenza artificiale prevede la possibilità di un nuovo infarto o di un sanguinamento nei pazienti infartuati. Un approccio rivoluzionario, frutto di una ricerca della Cardiologia universitaria dell’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino diretta da Gaetano Maria De Ferrari, in collaborazione con Università e Politecnico del capoluogo piemontese, pubblicata oggi sulla rivista Lancet.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Lo studio, grazie al quale ora possiamo curare meglio i nostri pazienti, è una dimostrazione fortissima delle possibilità dell’Intelligenza Artificiale in medicina”, spiega De Ferrari.
“I pazienti con infarto miocardico acuto – spiega Fabrizio D’Ascenzo, coordinatore dello studio – sono ad altissimo rischio nei primi due anni sia di una recidiva di infarto sia di sanguinamenti maggiori legati ai farmaci che mantengono il sangue ‘più fluido’, come la cardioaspirina. La decisione sulla terapia migliore deve bilanciare questi due rischi, cosa che il cardiologo fa basandosi sulla propria esperienza e sul suo intuito clinico, aiutato da dei punteggi di rischio. Tuttavia questi punteggi sono poco precisi e pertanto di modesto aiuto anche per un cardiologo esperto. Abbiamo perciò cercato di migliorare la situazione utilizzando dati clinici riguardanti 23.000 pazienti, molti dei quali raccolti in Piemonte, che hanno fornito la massa critica di informazioni per la nostra ricerca”.
Mentre la precisione dei migliori punteggi disponibili per identificare la possibilità di un evento come un nuovo infarto o un sanguinamento si aggira intorno al 70%, la precisione di questo nuovo punteggio di rischio si avvicina al 90%, riducendo statisticamente la possibilità di una non corretta diagnosi da tre a un solo paziente su dieci analizzati.   PIEMONTE      MEDICINA, SALUTE E BENESSERE

Cronaca tutte le notizie in tempo reale! INFORMATI LEGGILE SEGUILE CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 38 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:59 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 14:11 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Napoli:pizzeria espone bandiera gialla per orientare clienti
Indica che a pranzo si può mangiare quando si è in quella zona
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 gennaio 2021
19:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una bandiera gialla per orientare il consumatore e consentirgli di districarsi con semplicità nel marasma delle varie aree cromatiche: quando è esposta all’ingresso del locale significa che siamo in zona gialla e che a pranzo si può gustare tranquillamente una pizza. E’ l’idea realizzata oggi dalla Pizzeria Capasso, a Porta San Gennaro, nel cuore di Napoli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo aiutare i clienti ad orientarsi in modo chiaro, diretto – spiega Gianni Capasso – e devo dire che nel primo giorno dell’esperimento è andata bene. In molti hanno apprezzato col sorriso sulle labbra”. La pizzeria apre intorno alle 11 e subito viene posizionata la bandiera; poi, poco dopo le 16, viene rimossa. “Pensiamo sia necessario tentare di percorrere tutte le strade per continuare a lavorare in questo periodo buio – aggiunge Gianni Capasso – e l’idea dell’esposizione della bandiera, una sorta di bussola, può aiutare in questa direzione” Magari, aggiunge, il prossimo passo sarà quello dell’esposizione in aggiunta di una bandiera azzurra, “un colore familiare, un ritratto di Maradona nel locale c’è già, ma, per il momento, non vogliamo disorientare i clienti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Granite ‘bandite’su spiagge C.Smeralda,”è commercio abusivo”
Comune Arzachena vince battaglia legale contro società multata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ARZACHENA
13 gennaio 2021
20:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i graniti della Gallura è vietato vendere granite, se confezionate in plastica monouso. A sciogliere ogni dubbio è la sentenza pronunciata oggi dal giudice di pace di La Maddalena, che ha respinto i ricorsi promossi dalla società “Sea and Sun” nei confronti dei provvedimenti adottati tra il 2018 e il 2019 dal Comune di Arzachena e le conseguenti azioni compiute dalla polizia locale della rinomata località turistica, che annovera nel proprio territorio la Costa Smeralda e spiagge di rara bellezza, circondate da costoni di roccia granitica a strapiombo sul mare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A dare conto della vittoria nella “battaglia delle granite” è l’amministrazione comunale, con una nota che ripercorre le tappe salienti di una vicenda che rappresenta a suo modo un precedente destinato a fare giurisprudenza a livello nazionale. Niente contro le granite, ad Arzachena, e ci mancherebbe. Ma in un paradiso ambito dagli esigenti e facoltosi turisti di fascia alta che ogni estate popolano gli esclusivi arenili della costa nordorientale della Sardegna, non sono ammessi il commercio abusivo e le attività che possano arrecare disturbo, mettere a repentaglio la sicurezza dei bagnanti, attentare all’igiene o danneggiare l’ambiente. Il divieto alla vendita di granite rientra indirettamente in quest’ultima fattispecie, perché tecnicamente si tratta del divieto, stabilito con più ordinanze, all’utilizzo della plastica monouso lungo i litorali tra Cannigione, Baja Sardinia, Porto Cervo e la Costa Smeralda, dalla spiaggia La Celvia a Mannena, da Liscia Ruja a Baja Sardinia, sino a Capriccioli.
Oggi il giudice di pace competente territorialmente, che ha sede a La Maddalena, ha accolto la tesi difensiva del Comune di Arzachena, rappresentato dall’avvocato Giosuè Seghezzi. “Sea and Sun” aveva impugnato i verbali e i sequestri effettuati nel corso del 2018 dalla polizia municipale. La società ricorrente sosteneva di aver esercitato solo il servizio di food delivery, ossia di consegna per corrispondenza ai bagnanti. Ma il giudice le ha dato torto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Ndrangheta: Rinascita; giudice ricusata annuncia astensione
Dovrà essere nominato nuovo collegio, udienza rinviata al 19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LAMEZIA TERME
13 gennaio 2021
20:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziato ma è stato rinviato al 19 gennaio il maxi processo Rinascita Scott che ha preso il via nella nuova aula bunker a Lamezia Terme, davanti ai giudici del Tribunale di Vibo Valentia. L’udienza è cominciata con l’appello delle parti – che ha portato via gran parte della giornata visto che solo gli imputati sono oltre 300 – presieduta dal giudice Tiziana Macrì.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nei suoi confronti, però, c’è una richiesta di ricusazione da parte della Dda di Catanzaro avendo Macrì, come gip di Catanzaro, autorizzato un’intercettazione nell’ambito dello stesso procedimento. Al termine della costituzione delle parti, l’avvocato Diego Brancia ha chiesto al collegio di astenersi dalla trattazione del prosieguo del procedimento avendo Macrì già pronunciato sentenza, il 27 ottobre scorso, nell’ambito di un processo correlato con Rinascita-Scott: “Nemea” contro il clan Soriano di Filandari.
La stessa Macrì ha interrotto la richiesta dell’avvocato affermando che i giudici a latere del suo collegio hanno già formalizzato dichiarazione di astensione. “Io sono venuta per dovere d’ufficio – ha detto -. Io mi fermo oggi, la mia è la posizione di un giudice ormai ricusato”. Il giudice ha affermato di accingersi a formalizzare richiesta di astensione.
Un’astensione tardiva, secondo il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, il quale è intervenuto per sottolineare il fatto che la richiesta di ricusazione della Dda è stata avanzata l’11 dicembre.
La richiesta di ricusazione è già stata accolta dalla Corte d’appello per quanto riguarda il processo con rito immediato nel quale sono imputate 5 persone mentre la Corte non si è ancora pronunciata riguardo al troncone principale del processo. Per la Procura di Catanzaro esistono questioni di urgenza e di economia processuale che non sarebbero state supportate dal comportamento del giudice. Dal canto suo Tiziana Macrì ha detto che secondo il suo giudizio non vi sono i presupposti per l’astensione ma si è attenuta alla decisione della Corte d’Appello. Nel corso dell’udienza, la Procura ha anche chiesto la riunificazione tra il troncone principale e quello con rito immediato. Alla richiesta si è opposta uno dei difensori di Pittelli, l’avvocato Salvatore Staiano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Onda anomala rompe finestrino aliscafo, panico a bordo
Incidente sulla rotta tra le Eolie e Milazzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
14 gennaio 2021
08:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Momenti di panico a bordo dell’aliscafo che dalle Eolie nella serata di ieri stava raggiungendo Milazzo. Un’onda anomala ha investito il “Calipso” della Liberty Lines in piena velocità rompendo il finestrino di prua nel lato sinistro.
L’interno è stato allagato e ci sono stati attimi di paura tra i 24 passeggeri che comunque non sono rimasti feriti. Il comandante Maurizio Castrogiovanni, pur a velocità ridotta, è riuscito a portare a compimento la traversata. I danni subiti dal “Calypso” renderanno necessario il suo trasferimento presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione. Sempre a causa delle avverse condizioni meteo che in questi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti con le Eolie la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con altri mezzi analoghi che si trovano a Trapani. A partire da oggi i collegamenti fra Milazzo e le Eolie saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ponte: parenti, Aspi sembra in ottima forma
29 mesi crollo, ‘ha ancora gestione tratto e continua a lucrare’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
14 gennaio 2021
08:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nulla puo’ far dimenticare che la società concessionaria Autostrade Spa che gestiva il ponte Morandi al momento del crollo è ancora al timone della gestione del tratto e del nuovo ponte San Giorgio, anzi sembra in ottima forma e continua a lucrare”. Lo dice in una nota Egle Possetti del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi ricordando che oggi sono 29 mesi dal crollo in cui morirono 43 persone.

“Non non lo dimentichiamo”, sottolinea. “Se oggi cari parlamentari e forze politiche passerete avanti a questa vicenda, senza avere coraggio ed onestà sarà una sconfitta per tutti i cittadini che Voi dovreste rappresentare e proteggere”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scialpinista disperso sul Pordoi, localizzata la salma
27enne travolto da una valanga durante la discesa dal Pordoi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
14 gennaio 2021
08:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata localizzata nella notte sotto una valanga la salma dello scialpinista di 27 anni, originario di Campitello di Fassa, che da ieri pomeriggio risultava scomparso sul Pordoi, nel gruppo montuoso del Sella, in Trentino. La vittima è la guida alpina Etienne Bernard.
A causa delle condizioni meteorologiche, la salma non è stata ancora recuperata.
L’allarme era stato lanciato dalla fidanzata, perché il giovane non era ancora tornato a casa dopo un’escursione.
L’ultimo contatto era avvenuto intorno a mezzogiorno, quando l’escursionista si trovava sulla Forcella Pordoi. A quanto riferito dalla fidanzata, voleva raggiungere il passo lungo il Canale Torre Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino agli amici, indagato medico Asp Cosenza
Sospeso anche da lavoro per uso improprio auto di servizio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PAOLA
14 gennaio 2021
08:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un medico dell’Azienda sanitaria di Cosenza in servizio, direttore sanitario dello Spoke Ospedaliero di Cetraro-Paola, è indagato dalla Procura di Paola per avere somministrato indebitamente il vaccino anti Covid 19 a suoi amici e per aver sottoposto illegittimamente soggetti a lui vicini a tamponi per l’individuazione del virus nelle strutture che dirige.
L’indagato – che secondo le indagini dei carabinieri del Nas di Cosenza si è anche appropriato di presidi medici ospedalieri che poi dispensava a conoscenti – è stato anche raggiunto da una interdizione dal lavoro per 12 mesi perché usava a fini personali l’auto di servizio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cani anti-Covid all’aeroporto di Cuneo,prima volta in Italia
Progetto pilota per l’individuazione del virus tra i passeggeri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
09:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cani per l’individuazione del Covid-19 all’Aeroporto di Cuneo. Un progetto unico in Italia, promossa dalla società specializzata nei servizi di sicurezza aeroportuale I-SEC Italia, in collaborazione con la società finlandese Nose Academy Oy, start-up di ricerca scientifica specializzata nell’addestramento di cani, che ha condotto con successo un progetto analogo all’aeroporto di Helsinky.

Già cominciata la fase di addestramento avanzato dei cani, messi a disposizione dall’Associazione Carabinieri e dall’A.V.S.
O.S.L.J. Amici Volontari Soccorso di Milano, nei locali della Maxiemergenza 118 predisposti dal Dipartimento Interaziendale 118 della Regione Piemonte, l’obiettivo è di attivare il servizio dal mese di febbraio.
“Possiamo dare il nostro contribuito alla ripresa in sicurezza del trasporto aereo, offrendo uno screening efficace e rapido per tutti i passeggeri che vorranno sottoporsi al test”, spiega Anna Milanese, direttore di Cuneo Airport.   PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Vaccino agli amici, indagato medico Asp Cosenza
Sospeso anche da lavoro per uso improprio auto di servizio
APPROFONDIMENTO
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PAOLA
14 gennaio 2021
09:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore sanitario dello Spoke Ospedaliero di Cetraro-Paola, Vincenzo Cesareo, è indagato dalla Procura di Paola per avere somministrato indebitamente il vaccino anti Covid 19 a suoi amici e per aver sottoposto illegittimamente soggetti a lui vicini a tamponi per l’individuazione del virus nelle strutture che dirige. L’indagato – che secondo le indagini dei carabinieri del Nas di Cosenza si è anche appropriato di presidi medici ospedalieri che poi dispensava a conoscenti – è stato anche raggiunto da una interdizione dal lavoro per 12 mesi perché usava a fini personali l’auto di servizio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il provvedimento, emesso dal gip su richiesta del procuratore di Paola Pierpaolo Bruni, è stato notificato al medico dai carabinieri del Gruppo Tutela Salute di Napoli ed è giunto nell’ambito di un’indagine svolta dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza. Sono in corso perquisizioni domiciliari oltre che acquisizioni documentali negli uffici della Pubblica Amministrazione.Il provvedimento è stato adottato in quanto il medico è accusato di peculato.
Inoltre è indagato per truffa, falso in atti pubblici e turbata libertà nella scelta del contraente, oltre che per ulteriori ipotesi di peculato aventi ad oggetto farmaci ed altri presidi medici ospedalieri. Le indagini, andate avanti per 10 mesi con intercettazioni telefoniche ed ambientali, oltre che a servizi di osservazione e pedinamento, hanno consentito agli investigatori di accertare una serie di condotte di peculato dell’auto aziendale con la quale, secondo l’accusa, il professionista avrebbe, tra l’altro, accompagnato amici e parenti in aeroporto, si è recato a fare acquisti al centro commerciale Ikea di Salerno, avrebbe portato a pranzi e cene, anche fuori regione, i propri familiari ed altri soggetti a lui legati da vincoli personali.
Nel corso delle indagini è anche emerso che il medico avrebbe effettuato indebitamente, sin da giugno 2020, tamponi molecolari per la ricerca del Covid 19 a beneficio di numerosi soggetti a lui vicini. Infine avrebbe anche effettuato l’indebita vaccinazione contro il virus su persone a lui legate da rapporti amicali somministrando almeno 4 dosi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 8 decessi e 373 nuovi casi in Alto Adige
Oltre 11 mila altoatesini in quarantena
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
14 gennaio 2021
11:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano a salire i decessi in Alto Adige, che nelle ultime 24 ore sono stati 8, mentre ieri 5. I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2188 tamponi pcr, registrando 174 nuovi casi.
A questi si aggiungono 199 test antigenici positivi. Supera soglia 11 mila il numero delle persone in isolamento domiciliare (11.360).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Droga: Cc trovano 40 chili di hashish su spiaggia di Marsala
Altro ritrovamento di sostanza stupefacente nella zona marinara
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MARSALA
14 gennaio 2021
11:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Carabinieri della stazione di San Filippo di Marsala hanno trovato sulla spiaggia di contrada Birgi Sottano un pacco imballato che conteneva 295 panetti di hashish, per peso complessivo di circa 40 chilogrammi. La droga è stata sequestrata.
“Non è la prima volta che accade – sottolineano gli investigatori – l’8 gennaio del 2020 è stato ritrovato un pacco con 30 Kg della stessa sostanza sulla spiaggia di contrada Sbocca a Marsala. Un altro pacco stesso peso e stessa droga stato rinvenuto a Marinella di Selinunte il 2 gennaio 2020, mentre a giugno scorso la motovedetta di Trapani rinveniva davanti il porto un pacco galleggiante di 30 kg di hashish”. Sono in corso accertamenti sul ritrovamento e sul collegamento tra i vari rinvenimenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minori: Osservatorio contro devianze in prefettura Catania
Di Bella, accordo ‘pioneristico’ per intervenire tempestivamente
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
14 gennaio 2021
12:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Un accordo pioneristico, senza precedenti in Italia” che permetterà di “intervenire tempestivamente se ci sono situazioni di pregiudizio per i ragazzi”. Così il presidente del Tribunale per i minorenni di Catania, Roberto Di Bella, sull’Osservatorio di monitoraggio voluto ed attivato dal prefetto Claudio Sammartino che coinvolge forze dell’ordine, magistratura e istituzioni che si occupano del settore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto che permette interventi ‘preventivi’ su minorenni a rischio grazie alla collaborazione di magistratura e forze dell’ordine è stato presentato in videoconferenza.
Il presidente Di Bella che, con Sammartino allora prefetto di Reggio Calabria ha attivato in Calabria il protocollo ‘Liberi di scegliere’ per i figli minorenni di mafiosi, ha sottolineato la “necessità di anticipare l’intervento prima che sia troppo tardi per i ragazzi”. Di Bella ha parlato di “giornata importante per Catania e i suoi ragazzi” e ha ribadito l’importanza del ruolo della “scuola, con l’orario pieno”, ma anche “delle Diocesi e della Caritas” per questo “obiettivo che è ambizioso, ma realizzabile”. “Voglio concludere il mio intervento con enfasi – ha chiosato il presidente Di Bella – da oggi per tanti ragazzi catanesi sfortunati coltivare una speranza non sarà un’utopia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Stromboli: aumenta attività su cratere, monitoraggio
Dichiarata fase operativa di ‘allarme’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
14 gennaio 2021
12:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi giorni si è intensificata l’attività “Stromboliana” sul cratere piu’ esplosivo delle Eolie. Il dipartimento regionale di Protezione civile ha dichiarato la fase operativa di “allarme” relativamente all’evento di impatto locale in atto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Università di Firenze ha riferito che “le osservazioni del sistema di monitoraggio GB-InSAR mostrano variazioni significative del campo deformativo nel settore del fianco cratere di nord-est, con valori di velocità alti (21.6 mm/ora). Ed è stato valutato, come potenziale scenario di impatto locale, il possibile distacco di porzioni limitate dei coni con scorrimento di valanghe di detrito caldo lungo la Sciara del Fuoco con ricadute di materiale, in condizioni di vento favorevole, nelle aree abitate di Stromboli e Ginostra”.
“Subito attivate le attività di monitoraggio e sono state interessate le strutture locali di volontariato e di Protezione civile – dice il sindaco marco Giorgianni – per l’avvio delle attività precauzionali, che possano garantire una maggiore sicurezza in caso di evento vulcanico. Si raccomanda alla popolazione residente l’adozione di adeguati e prudenti comportamenti”. Il sindaco ricorda che in casi come questo vige il divieto di accesso ai visitatori ed escursionisti a partire da quota 290. Sul versante di Ginostra il sentiero di Punta Corvi è interdetto da quota 130 (fino a 400 se accompagnati da guide). Lo stesso per i sentieri di Punta Labronzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rifiuti smaltiti su terreno e mare, sigilli impianto 150 mln
Interdetti tre amministratori società e direttore stabilimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
14 gennaio 2021
12:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Smaltivano illecitamente rifiuti speciali industriali e scarti della lavorazione del biodiesel.
Con questa accusa i finanzieri del Comando provinciale di Catanzaro, i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Catanzaro e personale della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia, coordinati dal procuratore di Lamezia Terme, Salvatore Curcio, hanno sottoposto a sequestro preventivo lo stabilimento della società Ilsap di Lamezia, i terreni contaminati, per un valore stimato di circa 150 milioni di euro, nonché 3,3 mln quale profitto del reato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre sono stati interdetti tre amministratori e il direttore dello stabilimento. I provvedimenti, emessi dal gip Emma Sonni su richiesta di Curcio e del pm della Procura di Lamezia Terme Marica Brucci, sono in corso di esecuzione, oltre che in Calabria, anche in Lazio, Basilicata e Puglia. La misura dell’interdizione dell’esercizio di attività imprenditoriale nel settore dei rifiuti è stata notificata a Roberto Martena, di 59 anni, di Roma; Giovanni De Ninno (62), di Ferrandina (Matera); Leonardo Angelastri (38) di Bari; Maurizio Martena (56) di Roma. Tra gli indagati vi è anche un amministratore giudiziario, nominato dal Tribunale di Napoli nell’ambito di un altro sequestro preventivo nei confronti di Ilsap per falsi e truffa ai danni dello stato. Secondo l’accusa venivano utilizzate una pompa sommersa e una pompa mobile con le quali gli indagati avrebbero convogliato i rifiuti, provvisoriamente accantonati nelle vasche, sul terreno che circonda lo stabilimento, nella condotta fognaria consortile Deca e nei canaloni che confluiscono a mare, nel Golfo di Sant’Eufemia. Intervenuti con sequestri preventivi dell’impianto, dei terreni e del canalone per contravvenzioni ambientali, con l’ausilio di un consulente, il geologo Giovanni Balestri, per l’accusa, è stato dimostrato l’inquinamento delle acque alla foce del torrente Turrina, dove è stato misurato un saggio di tossicità del 90-100%, in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, ma anche la contaminazione dei terreni antistanti lo stabilimento dove sono stati registrate elevate soglie di concentrazione di idrocarburi pesanti, nonché di alluminio, ferro e manganese.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: in Lombardia oltre 21 mila somministrazioni
Anche 362 vaccinazioni rendicontate ieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
13:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 22mila, precisamente 21.837, le dosi di vaccino anticovid somministrate ieri nelle strutture sanitarie della Lombardia. Il dato complessivo sale quindi, sottolineano dalla Regione, a 126.648 vaccinazioni dall’inizio della campagna.
Questo numero comprendono anche 362 vaccinazioni effettuate nei giorni scorsi e rendicontate ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue in Umbria la tendenza ad aumento dei poisitivi al Covid
Negli ultimi 14 giorni Rt a 0,87
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
14 gennaio 2021
13:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con 210 positivi su 2.953 tamponi si conferma in Umbria la tendenza all’aumento dei casi di positività al Covid-19, “pur se non in maniera esponenziale”. A sottolinearlo è stato il nucleo epidemiologico regionale durante la videoconferenza stampa di aggiornamento settimanale sullo scenario legato all’emergenza sanitaria, con l’annuncio anche dei nuovi dati giornalieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si conferma – è stato ribadito – anche la tendenza del numero dei guariti, ancora inferiore a quello dei positivi, con un saldo di +19. Due i decessi come due sono anche i nuovi ricoveri, con il mantenimento invece dei posti in terapia intensiva (51). Vista l’oscillazione “forte” del numero dei casi giornaliero, dovuto alle festività e alla diversa numerosità dei tamponi eseguiti, l’Umbria ha un Rt calcolato su due settimane (27 dicembre-10 gennaio) di 1,34: “L’Istituto superiore della sanità ha un indice che ci dà oggi a 1,29 e quindi, nonostante le modalità di calcolo non siano uguali – è stato sottolineato – possiamo dire che siamo lì con un Rt che è sopra 1,30”.
Prendendo invece ad esame gli ultimi 14 giorni, come ha evidenziato sempre il nucleo epidemiologico, il valore dell’Rt si abbassa a 0,87: “Oscillazioni dovute ai numeri dei casi che, benché aumentati, non sono enormi e alle modalità dei tamponi durante le festività”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia:testimone omicidio Panunzio trovato morto in casa
Sotto protezione da dieci anni, probabile morte naturale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
14 gennaio 2021
13:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato trovato morto nella sua abitazione nel nord Italia Mario Nero, 58 anni, sotto protezione da dieci anni per aver visto in faccia e avere testimoniato contro il killer di Giovanni Panunzio il costruttore foggiano assassinato il 6 novembre del 1992 a Foggia perchè si era ribellato alla mafia e al pizzo. A renderlo noto in un post su Facebook è stato Antonio Belluna segretario dell’associazione foggiana dedicata al costruttore assassinato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nero è stato trovato morto nella sua abitazione la cui località non è stata resa nota per ragioni di sicurezza – fanno sapere dall’associazione Panunzio – ha vissuto sotto protezione per oltre dieci anni”.
La sera del delitto Nero vide in faccia il killer di Giovanni Panunzio, ovvero Donato Delli Carri, che poi è stato condannato in via definitiva a 26 anni di carcere. “Sono in corso accertamenti per verificare le cause della morte”, precisa il presidente dell’associazione Panunzio, Dimitri Lioi, anche se tutto lascia pensare che si sia trattato di un evento naturale.
“Mario Nero – ricorda il presidente – è stato tra i promotori insieme all’allora sottosegretario alla giustizia Alfredo Mantovano nei primi anni 2000 della normativa a tutela dei testimoni di giustizia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia, record di casi giornalieri, lockdown al via
3.632 contagi e 72 morti in 24 ore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
11:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record di casi di coronavirus giornalieri in Tunisia, dove entra in vigore oggi un lockdown nazionale di quattro giorni.
Il ministero della Sanità ha reso noto che il 12 gennaio sono stati registrati nel Paese altri 3.632 contagi (su 12.453 tamponi), il livello giornaliero più alto segnato dall’inizio della pandemia.
Il dato porta il totale delle infezioni confermate a quota 168.568.
Allo stesso tempo, il bilancio dei decessi è salito a quota 5.415, di cui 72 il 12 gennaio. Attualmente 1.805 persone sono ricoverate in ospedale, di cui 364 in rianimazione e 128 in respirazione assistita.
Le autorità hanno proclamato un lockdown generale con coprifuoco dalle 16:00 alle 6 del mattino per 4 giorni a partire da oggi. Altre misure restrittive, come la chiusura di scuole ed università, rimarranno in vigore fino al 24 gennaio.   MONDO   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Strasburgo condanna Italia, impedisce contatti nonna-nipote
A ricorrere alla Corte nel giugno del 2018 è stata Emilia Terna, dopo aver tentato per anni di ristabilire i contatti con la nipote che nel frattempo era stata affidata ai servizi sociali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 gennaio 2021
14:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Corte europea dei diritti umani (Cedu) di Strasburgo ha condannato l’Italia per aver violato il diritto di una nonna a mantenere i contatti con la nipote, che le era stata affidata sin dalla nascita.
Nella sentenza i giudici indicano che tale violazione non è tuttavia stata frutto di una discriminazione nei confronti della donna perché la famiglia del marito appartiene all’etnia Rom, ma piuttosto all’ “esistenza in Italia di un problema sistemico” per questo tipo di casi.
A ricorrere alla Corte nel giugno del 2018 è stata Emilia Terna, dopo aver tentato per anni di ristabilire i contatti con la nipote che nel frattempo era stata affidata ai servizi sociali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel ricorso la donna ha sostenuto che le difficoltà incontrate nel far valere il suo diritto a vedere la nipote sono dovute al fatto che la famiglia del marito è d’origine Rom. Nella sentenza i giudici affermano di non aver trovato prove che confermano quest’ultima tesi. I togati di Strasburgo sostengono invece che le autorità non hanno fatto quanto avrebbero dovuto per assicurare la continuazione del rapporto tra nonna e nipote, e questo nonostante una decisione del tribunale dei minori che ha stabilito il diritto della signora Terna di incontrare la nipote, e i rapporti di vari esperti che indicavano che il mantenimento del rapporto con la nonna era positivo per la bimba.
La Corte ha stabilito che lo Stato dovrà versare alla signora Terna 4 mila euro per danni morali e 10mila per coprire le spese legali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Codogno memoriale vittime, inaugurato il 21/2
Sindaco Passerini, sarà luogo per ricordare incubo vissuto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
16:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un memoriale per ricordare le vittime del Covid-19, proprio nel luogo simbolo della pandemia in Italia: quella Codogno che, prima zona rossa italiana, mise tutto il Paese di fronte alla dura realtà del coronavirus.
L’iniziativa, presentata oggi dal sindaco della cittadina lodigiana Francesco Passerini, prevede la realizzazione in via Collodi, vicino alla sede della Croce Rossa impegnata fin dal primo giorno sul territorio, di un nuovo spazio contemplativo, al centro del quale sarà installato il memoriale, formato da tre piastre in acciaio a rappresentare Codogno e le sue due frazioni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’area sarà inserito anche un melo cotogno (simbolo del comune lodigiano) avvolto da fiori e piante che escono direttamente della parte retrostante delle tre piastre. Una serie di sedute in cemento completeranno poi la zona di meditazione.
L’opera, ideata dall’architetto Carlo Omini e dai dottori in architettura Edoardo Betti e Marco Guselli, costerà 16mila euro e sarà inaugurata proprio il 21 febbraio, data in cui proprio a Codogno venne scoperto il cosiddetto paziente 1. “Abbiamo pensato ad un simbolo di ampio respiro, in grado di rimanere forte sul territorio per la nostra generazione e per le generazioni future”, ha commentato il sindaco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: pentiti della Dad, figlia non può tornare in aula
A Bari. Mamma piccola scrive a ministero ‘è discriminazione’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
14 gennaio 2021
16:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì scorso tra gli alunni della seconda elementare della scuola Fraccacreta di Bari-Palese, c’è solo una bambina “costretta” a seguire le lezioni da casa, a distanza, mentre tutti gli altri suoi 22 compagni di classe sono in aula, in presenza. Il motivo si intreccia con l’ordinanza regionale che il 5 gennaio, disponendo per tutti la Didattica integrata digitale (Did), ha stabilito che per le scuole elementari e medie i genitori potessero optare per la frequenza in presenza ma solo facendone esplicita richiesta e, in entrambi i casi, senza poter cambiare idea.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E così il 6 gennaio la mamma e il papà della piccola, che ha 7 anni, hanno scelto la Did.
Poi, due giorni dopo, essendosi accorti che la loro figlia era l’unica a restare a casa, e avendo avuto rassicurazioni sul corretto svolgimento delle lezioni in presenza, hanno cambiato idea. La preside, però, seguendo anche quanto stabilito dall’ordinanza, cioè che la scelta fatta non si può cambiare, non ha più ammesso la bimba in classe. E ora i suoi genitori hanno scritto anche al ministero dell’Istruzione per porre rimedio a questa “discriminazione”.
“Sappiamo bene di non aver correttamente ottemperato alla richiesta di effettuare una scelta sulla didattica in presenza”, scrivono i genitori nella lettera al ministero, “ci aspettavamo però da parte della scuola un atteggiamento più umano e una maggiore sensibilità per evitare un atto discriminatorio nei confronti della bambina che sta vivendo un disagio e un periodo difficile”, anche perché “vede tutti i suoi compagni presenti in aula”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: aria polare verso l’Italia, neve al Centro-Sud
Allerta meteo Protezione civile, fiocchi fino a quote collinari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’intenso flusso di masse d’aria di origine polare, proveniente dall’Europa centro-orientale, porterà da questa notte un rapido peggioramento delle condizioni meteo sul Centro-Sud e a causa della concomitante diminuzione delle temperature, le precipitazioni saranno nevose fino a quote collinari, in particolar modo sulle regioni tirreniche meridionali. Lo indica un avviso meteo della Protezione civile.

Dalle prime ore di domani, dunque, secondo l’allerta, previste nevicate fino a quote collinari, con sconfinamenti fino a quote di 300 metri, su Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, con accumuli generalmente deboli, fino a localmente moderati.
Inoltre, su Basilicata e Calabria si prevedono, a partire dalla mattinata di domani, nevicate fino a quote di 800 metri, in calo nel pomeriggio fino a quote di 400-600 metri, con accumuli moderati o localmente abbondanti.
Valutata per domani allerta gialla in Calabria, su gran parte della Sicilia e su settori della Basilicata.   METEO

Vaccini: nel Lazio prime dosi a over 80
Nella regione superate le 90mila dosi somministrate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
17:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel Lazio sono iniziate negli hub le prime vaccinazioni a over 80 in regime di ricovero e day-hospital.
Presso il San Camillo oggi sono state effettuate le prime 90 vaccinazioni ai pazienti over 80.
In totale nella regione oggi saranno superate le 90 mila dosi somministrate. L’attivita’ sta tenendo conto delle dosi necessarie per i primi richiami che inizieranno a meta’ mese. Per vaccinare gli ultraottantenni che nel Lazio sono 460mila presto in campo anche i medici di medicina generale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lazio,Rt sopra 1,verso zona arancione
Oggi oltre 1800 casi, a Roma 900
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
17:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con un Rt poco sopra l’1 il Lazio va verso la zona arancione. Lo rende noto l’assessore alla sanità Alessio D’Amato comunicando i dati di oggi sui contagi.
Il Lazio da quando sono state introdotte le zone di rischio è sempre stato giallo. Oggi su oltre 14 mila tamponi (+327) si registrano 1.816 casi positivi (+204), 47 decessi (+6) e +2.012 guariti.
Diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%. I casi a Roma tornano a quota 900.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rissa tra minori Lucca, 15enne accoltellato e feritore preso
Gruppi si fronteggiano per futili motivi,ragazzo va all’ospedale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LUCCA
14 gennaio 2021
17:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un 15enne accoltellato gravemente mentre il suo feritore è stato individuato e denunciato dalla polizia alla procura minorile di Firenze: questi gli sviluppi di una rissa a Lucca risalente a lunedì sera e avvenuta tra due gruppi contrapposti di gang giovanili. Oggi sono stati diffusi i risultati delle indagini della questura.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nella rissa è stato ferito quasi subito il 15enne con un colpo di coltello, di lama sottile, all’addome. Secondo la ricostruzione della questura, il minorenne è riuscito ad arrivare a casa da solo ma poi i genitori lo hanno dovuto portare in ospedale per un aggravamento della lesione, che era profonda e che ha comportato la recisione di parti dell’intestino. L’intervento dei medici ha stabilizzato il 15enne che ora inizia la guarigione ma che è stato anche in prognosi riservata nelle ore successive al ferimento. Lui stesso ha confermato alla polizia di essere stato accoltellato nella rissa. La polizia finora ha anche interrogato 12 giovanissimi. I vari racconti hanno permesso di risalire all’accoltellatore. Il 113 era intervenuto in via delle Piagge, zona Sant’Alessio, per la segnalazione di numerosi giovani con bastoni. Gli equipaggi delle volanti hanno identificato i presenti, tra cui molti minori; erano tutti senza precedenti e nessuno armato. C’era anche un paio di 18enni. Secondo le ricostruzioni, due gruppi di adolescenti – uno denominatosi Gang di Lucca – si sarebbero dati appuntamento per regolare contrasti generati da futili motivi. Uno dei gruppi fa base a Porta San Pietro e raduna giovani abitanti in cità e altri della zona di Capannori; l’altro gruppo gravita nella zona di Sant’Alessio.
Tra i futili motivi finora individuati come pretesto della rissa, screzi per ragazze e insulti fra loro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COVID: giallo o arancione, Sardegna in bilico
Nelle ultime 24 ore 10 morti e 275 casi. Tra vittime un medico
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
14 gennaio 2021
17:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con il prossimo Dpcm passare in fascia arancione diventerà più facile e la Sardegna, finora in giallo, non nasconde una certa preoccupazione.
L’assessore della Sanità Mario Nieddu, dopo aver partecipato al confronto Stato-Regioni convocato per illustrare il provvedimento, spiega: “si lascia la zona gialla anche semplicemente con rischio alto sulla base dei 21 criteri”, quindi a prescindere dall’Rt (con 1 si va comunque in arancione e con 1.25 in rosso).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi report nazionali la Sardegna è passata da una classificazione a rischio alto per via dei dati incompleti forniti a Roma, a moderato, con un Rt sotto l’1, seppur di poco, una pressione sugli ospedali che non supera le soglie critiche e un indice di positivi per 100mila abitanti pari a 78,01.
Tutte le nuove norme saranno in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo (a parte lo spostamento fra le regioni che per ora è confermato solo fino al 15 febbraio).
Nell’Isola indicatori in peggioramento confermati anche dall’ultimo report della Fondazione Gimbe: vengono registrati 1.062 casi attualmente positivi per 100.000 abitanti con un incremento pari al 6,7%, mentre sono 903 i casi testati per 100.000 abitanti con un rapporto tra positivi e test che arriva al 14,6%. Va meglio se si guarda alla situazione degli ospedali, dove la pressione dei posti Covid è sotto il limite di saturazione: 25% in terapia intensiva rispetto alla soglia critica del 30% (anche se nell’ultimo report dell’Agenas aggiornato a ieri il dato è del 26%) e 31% in area medica con il tetto fissato al 40%.
E nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 275 nuovi contagi – su 2.890 tamponi eseguiti – e 10 morti (875 dall’inizio dell’emergenza). Tra le vittime c’anche un medico di base di 69 anni, Ettore Gallus, morto al Santissima Trinità di Cagliari, dove era ricoverato da diverso tempo perché positivo al coronavirus. È il quarto operatore sanitario vittima in Sardegna del virus dall’inizio dell’emergenza. Sono 527 i pazienti ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-5), mentre sono 50 (+3) quelli in terapia intensiva.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sequestro e stupro dopo aggancio su social,32enne a processo
Decisione a sorpresa, pm aveva chiesto non luogo a procedere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TEMPIO PAUSANIA
14 gennaio 2021
18:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Colpo di scena nel caso di violenza sessuale e sequestro di persona denunciato da una donna cagliaritana di 37 anni che vede imputato Luigi Morlé, 32enne di Golfo Aranci. Oggi, contrariamente alla richiesta di non luogo a procedere presentata dal pm Mauro Lavra, la gup del Tribunale di Tempio, Caterina Interlandi, ha accolto la richiesta dell’avvocato di parte civile, Diego Mastromarino, e ha rinviato a giudizio l’imputato.

Secondo l’accusa, Morlé ha conosciuto la 39enne nella primavera del 2018, tramite i social, poi ha conquistato la sua fiducia e l’ha convinta a trasferirsi a Golfo Aranci, dove lui le avrebbe offerto di lavorare in un ristorante della zona. Al suo arrivo in Gallura la donna sarebbe stata narcotizzata e tenuta segregata per 49 giorni nella casa dell’imputato, dove avrebbe subito ripetutamente violenza sessuale. L’inizio del processo davanti al collegio del Tribunale di Tempio è stato fissato per il 21 aprile prossimo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pm, verificare se piano pandemico attivato dal 5 gennaio
Procura di Bergamo in ordine esibizione di atti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
18:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Verificare non solo se il piano pandemico nazionale sia stato “aggiornato” ma anche se sia stato “attivato e applicato” a partire dal 5 gennaio 2020, data in cui l’Oms ha lanciato a livello mondiale l’allarme di una polmonite sconosciuta. E’ il passaggio chiave dell’ordine di esibizione di atti e documenti firmato dai pm di Bergamo e che ha portato la Gdf ad acquisire carte in vari uffici del ministero della Salute, all’Iss, in Regione Lombardia e in altri enti.
Il reato per cui i magistrati stanno indagando in questa tranche di indagine è epidemia colposa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Musumeci a governo, Sicilia zona rossa per 14 giorni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
14 gennaio 2021
18:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Alla luce dell’aumento dei contagi, che è ulteriormente progredito rispetto alla scorsa settimana, abbiamo sottoposto al governo centrale la proposta di dichiarare per due settimane la ‘zona rossa’ in Sicilia”. Lo ha detto il governatore Nello Musumeci.
“L’istanza – ha aggiunto – sarà valutata nella cabina di regia convocata per domani a Roma e, ove la nostra richiesta non dovesse essere accolta, prudenzialmente domani stesso procederò con mia ordinanza ad applicare le limitazioni previste per le “zone rosse” in tutte le aree regionali a maggiore incidenza di contagio, come peraltro richiesto da numerosi sindaci”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tar boccia sindaco, tornano le messe a Bono
“Assenza di presupposti di straordinaria necessità e urgenza”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
14 gennaio 2021
19:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nella guerra a colpi di carte bollate tra Comune di Bono e Diocesi di Ozieri, il Tar dà ragione alla chiesa. La prima sezione del Tribunale amministrativo regionale ha accolto il ricorso del vescovo Corrado Melis e del parroco del paese, don Mario Curzu, contro l’ordinanza sindacale del 5 gennaio che tra i molti divieti, motivati dall’emergenza Covid, comprendeva anche quello della celebrazione delle messe in presenza nel territorio comunale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Reiterando una analoga ordinanza del 29 dicembre 2020 a firma del vicesindaco Nicola Spanu, per il cui annullamento si era attivata la prefetta di Sassari, Maria Luisa D’Alessandro, rilevando vizi formali e sostanziali, sindaco e vice avevano imposto nuovamente il divieto ai fedeli di assistere fisicamente alla messa. Così, vescovo e parroco avevano dato mandato all’avvocato Ivano Iai di opporsi. “Assenza dei necessari presupposti di straordinaria necessità e urgenza e violazione delle disposizioni generali in materia”, sancisce il Tar, sottolineando che i due prelati “hanno affermato di aver dato corretta applicazione alle disposizioni dettate per l’esercizio del culto nel periodo emergenziale” e che per loro “il provvedimento impugnato arreca un danno gravissimo e irreparabile per i fedeli che rappresentano”.
Secondo i giudici amministrativi, “anche ammesso che in casi di straordinaria necessità e urgenza il sindaco possa adottare provvedimenti ulteriori rispetto a quelli nazionali e regionali, devono essere accertate e indicate nell’atto le ragioni di straordinaria necessità e urgenza”. Ma le argomentazioni del vicesindaco, che aveva firmato l’ordinanza della discordia perché il sindaco Elio Mulas era assente per motivi di salute, per il Tar non bastano. Ieri, nel frattempo, il sindaco ha firmato una seconda ordinanza con cui vieta per domenica prossima la caccia nel territorio comunale di Bono, a prescindere dalle decisioni del Governo nazionale e della Regione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bus turistici in piazza, venerdì sera la protesta dei ristoratori
Il settore del noleggio con conducente e i bus turistici chiedono ristori uguali per tutti. E migliaia di ristoranti si preparano a sfidare i divieti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di ristoratori si preparano a un venerdì da ribelli, aprendo i locali a cena nonostante i divieti anti-Covid. Il settore del Noleggio con conducente minaccia di paralizzare le strade italiane se non arriveranno presto i ristori. E intanto al fianco degli autisti, a Roma, hanno manifestato anche imprenditori e dipendenti dei bus turistici, comparto a loro dire “dimenticato” dagli interventi del Governo contro la crisi economica prodotta dall’emergenza sanitaria.
Hanno portato l’allarme in piazza centinaia di operatori giunti da tutta Italia in mattinata nella Capitale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ristori uguali per tutti”, è la richiesta del Comitato bus turistici italiani, che negli incontri con i rappresentanti del Governo ha evidenziato le anomalie legate ai ristori (“10 milioni sono andati ai bus scoperti, un centinaio in tutto il Paese, per gli altri sono state coperte solo le perdite di aprile”) e al mancato utilizzo, da parte di “molte Regioni” dei pullman turistici a sostegno del trasporto pubblico locale in vista della riapertura delle scuole. “Soprattutto quelle del Centro e del Sud – denuncia Riccardo Verona, presidente del Comitato bus turistici italiani – hanno preferito fare così per poter invece usare le risorse stanziate dal Governo, circa 1,5 miliardi, per coprire le perdite dei mancati abbonamenti delle aziende pubbliche locali del trasporto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COVID:Fvg, medici di base pronti a vaccinare
Oggi 805 nuove positività, 25 i decessi di cui 2 pregressi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
C’è la disponibilità dei medici di base e pediatri a effettuare le vaccinazioni nelle prossime fasi, “elemento di importanza strategica per arrivare, nel minor tempo possibile, alla più ampia copertura della popolazione”. Lo riporta una nota della Regione riferita al vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, diffusa ieri in tarda serata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Questa positiva disponibilità dovrà tenere conto della sostenibilità nella catena del freddo e la scelta della gestione commissariale nazionale”.
“I dati in nostro possesso – ha detto Riccardi – ci dicono che saranno circa 100 mila gli ultraottantenni ai quali potrà essere inoculato il vaccino, al quale si aggiungono circa altre 3 mila persone con disabilità”. “Ora – ha concluso – attenderemo di conoscere come proseguire la campagna a partire dal flusso di consegna dei vaccini alla regione per completare la prima fase e iniziare la seconda”.
Intanto oggi, come riportato dalla Regione, in Friuli Venezia Giulia su 7.969 tamponi molecolari sono stati rilevati 705 nuovi contagi ai quali si aggiungono 100 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività del 10,1%. Sono inoltre 1.804 i test rapidi antigenici realizzati e in cui sono stati rilevati 480 nuovi casi (26,6%). I decessi registrati sono stati 23, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse afferenti al periodo tra il 5 e il 7 gennaio 2021. I ricoveri nelle terapie intensive sono scesi a 68 (ieri 69) mentre quelli in altri reparti sono 668 (ieri 665). I decessi complessivamente ammontano a 2.006, I totalmente guariti aumentano a 42.494, i clinicamente guariti salgono a 1.229, mentre le persone in isolamento sono 12.127. Da inizio pandemia i casi da tampone molecolare sono 58.592.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: variante inglese, primo caso nel Bergamasco
Riscontrato a un Drive-through dell’Asst Bergamo Ovest
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivata anche a Bergamo, la provincia più colpita nella prima fase dell’epidemia, la cosiddetta ‘variante inglese’ del Covid-19. E’ stata rilevata su un cittadino bergamasco di rientro dal Regno Unito che, come da prassi, si è sottoposto al tampone in un drive-through.
A renderlo noto è l’Asst Bergamo Ovest.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morta Montecassiano: Rosina strangolata tra le 17 e le 19.30
Relazione preliminare autopsia. Difesa, nessun segno di percosse
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
14 gennaio 2021
20:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Venne strangolata, con ogni probabilità con una pressione esercitata sul collo a mani nude, Rosina Carsetti, 78enne trovata senza vita nel cucinino di casa la sera della vigilia di Natale nella villetta di via Pertini a Montecassiano (Macerata). Lo rivela, confermando le precedenti anticipazioni, la relazione preliminare del medico legale depositata da Roberto Scendoni alla Procura di Macerata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sull’ora della morte, il lasso di tempo indicato dagli esami autoptici, riferisce il procuratore Giovanni Giorgio, è quello compreso tra le 17 e le 19.30: compatibile con l’ipotesi di omicidio (se tra le 17 e le 18) o con la rapina (verso le 19-19.30).
Indagati per concorso in omicidio volontario, favoreggiamento, simulazione di reato, tre familiari della vittima che, il 19 dicembre, si era recata in un centro antiviolenza prospettando presunti soprusi in casa.
Gli indagati – il marito della 78enne, Enrico Orazi, la figlia Arianna Orazi e il figlio 20enne di quest’ultima, Enea – hanno parlato di una rapina commessa quella sera da un malvivente solitario, con volto coperto e calzari, che avrebbe chiuso in un bagno Enrico Orazi, schiaffeggiato e legato per i polsi Arianna e poi avrebbe soffocato Rosina, scappando con circa 2 mila euro. I due sarebbero stati poi liberati da Enea tornato dal supermercato.
Tale ricostruzione non convince gli investigatori: i carabinieri proseguono le indagini anche scientifiche sui luoghi; in corso anche verifiche sui dispositivi informatici, con l’ausilio di un consulente, in uso alla famiglia. La difesa – gli avv. Andrea Netti e Valentina Romagnoli – ribadisce la tesi della rapina, rileva la presenza di segni di effrazione su una portafinestra del cucinino, che dà sul retro della villetta, da cui sarebbe entrato il rapinatore. Anche su tale elemento, però, gli inquirenti sono molto cauti. Sul corpo di Rosina trovate altre lesioni ed ecchimosi, secondo la difesa non riconducibili a percosse o altri segni di violenza ma alle manovre rianimatorie praticate dai sanitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 972 mila le vaccinazioni eseguite in Italia
Pari al 69% delle dosi distribuite. In Calabria solo il 39,4%
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
04:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ di 972.099 il totale delle vaccinazioni anti-Covid somministrate finora in Italia, pari al 69% delle dosi distribuite. Lo riporta il sito web della Presidenza del Consiglio dei ministri.

La regione con il rapporto più alto tra somministrazioni e vaccini consegnati è la Campania (92,4%), quella con il più basso la Calabria (39,4%).
Sono stati vaccinati 734.969 operatori sanitari e sociosanitari, 155.865 tra personale non sanitario e 81.265 ospiti di strutture residenziali assistite.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morta la balena rimasta bloccata nel porto di Sorrento
Sub l’hanno trovata a 20 metri di profondità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
15 gennaio 2021
10:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Non ce l’ha fatta la balenottera che ieri pomeriggio si era arenata nel porto di Sorrento. Lo comunica l’Area Marina Protetta di Punta Campanella a seguito del sopralluogo effettuato questa mattina dai sub della Capitaneria di Porto di Sorrento.
La carcassa del mammifero è stata individuata a circa 20 metri di profondità. Sul posto anche la Stazione zoologica Anton Dohrn, oltre la Capitaneria e l’Area Marina Protetta. Si attende l’Asl per organizzare il difficile recupero dell’animale. Ieri si era tentato il soccorso del cetaceo nella speranza che riuscisse a riprendere il largo, ma così non è stato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Regeni: oggi Giulio avrebbe compiuto 33 anni
Tweet “Verità per Giulio”, non ci fermeremo fino alla giustizia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
15 gennaio 2021
10:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi Giulio Regeni avrebbe compiuto 33 anni. Tra i messaggi che ricordano il compleanno del ricercatore friulano ucciso in Egitto, c’è il tweet di ‘Verità per Giulio’.
“Chissà quanti ponti avresti costruito ancora, quanta bellezza donato ancora a questo mondo. Ti facciamo gli auguri così, gridando al mondo la nostra promessa. Non ci fermeremo fino alla verità e alla giustizia”, è il contenuto del messaggio postato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: a Milano due licei occupati contro Dad
Studenti entrano a classico Tito Livio e scientifico Severi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 gennaio 2021
10:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano gli studenti continuano la loro protesta contro la didattica a distanza. Dopo il Manzoni occupato martedì, questa mattina alcune decine di studenti che fanno parte dei collettivi studenteschi hanno occupato due licei, il classico Tito Livio e lo scientifico Severi-Correnti, per chiedere di tornare a scuola in presenza il prima possibile.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al liceo Tito Livio, nel pieno centro storico della città, sono circa una trentina gli studenti che hanno occupato il cortile della scuola per manifestare contro la didattica a distanza e alle 14:30 si terrà un presidio di confronto dove verrà elaborato un documento con le proposte per tornare ad una scuola in presenza.
Gli studenti del liceo Severi, in zona Sempione, hanno posizionato i loro banchi nel cortile dell’istituto per seguire le video lezioni e sulla facciata della scuola è appeso lo striscione con la scritta “Avevate in mano il nostro futuro e ce l’avete tolto”.
Anche al liceo scientifico Volta questo pomeriggio alle 15 si terrà un presidio per supportare i ragazzi che manifestano per la riapertura della scuola, con una serie di interventi degli studenti.
In molte scuole superiori della città c’è fermento in attesa di sapere se da lunedì 18 gennaio si potrà tornare in aula in presenza, dopo la sentenza del Tar della Lombardia che ha sospeso l’ordinanza regionale che prevedeva la didattica a distanza fino al 24 gennaio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: maestra no-mask Treviso, ministero la licenzia
Caso scoppiato a dicembre con proteste genitori a Treviso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
15 gennaio 2021
11:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata licenziata la maestra di una scuola di Treviso contraria all’uso delle mascherine anti-Covid in aula. Questo aveva portato i genitori degli alunni a protestare anche con sit-in davanti alla scuola nel dicembre scorso.
Il contratto, hanno riferito fonti scolastiche, “è stato risolto” dal Ministero dell’Istruzione dopo che la maestra era stata assunta con un contratto speciale dettato dall’emergenza Covid-19. Erano stati gli alunni a riferire a casa delle idee della loro insegnante riguardo alle mascherine e ai presidi di sicurezza contro il virus. La maestra ‘no mask’ del resto, non aveva fatto mistero delle proprie opinioni sul Covid, scrivendone sui social e comparendo in tv per esprimere tesi sull’inutilità delle mascherine, perché, aveva detto, “il virus non esiste”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Traffico cuccioli, 220 esemplari salvati nel 2020
Sono di 25 razze diverse, indagini di Gdf Gorizia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GORIZIA
15 gennaio 2021
11:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 220 i cuccioli, appartenenti a 25 diverse razze canine, complessivamente salvati nel 2020 dalle Fiamme Gialle di Gorizia, sottratti a trafficanti senza scrupoli provenienti dall’Est Europa che intendevano rivenderli illegalmente e a caro prezzo in Italia.
Gli ultimi due sequestri operati in ordine di tempo, nell’ambito di operazioni di servizio finalizzate al controllo economico del territorio ed al contrasto dei traffici illeciti lungo la fascia confinaria, sono avvenuti pochi giorni fa, consentendo di liberare i cuccioli dalle condizioni di grave sofferenza cui erano costretti durante la fase del trasporto e denunciando all’autorità giudiziaria i soggetti responsabili.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I cuccioli, allevati in diversi Paesi dell’Est, dopo essere stati privati prematuramente dell’allattamento materno, sono stati stipati in cartoni, gabbie o trasportini di modeste dimensioni, spinti nel fondo dei vani di carico dei veicoli ed occultati da altre merci.
Completamente assente o addirittura contraffatta la documentazione attestante l’età, le vaccinazioni e le cure essenziali alla salute dell’animale. Mancanti anche i microchip identificativi, obbligatori per legge, oppure talvolta incollati precariamente tra il folto pelo di alcune razze, per superare eventuali controlli e poi essere eliminati.
Tutti i cuccioli sequestrati sono stati affidati in custodia a diversi canili gestiti dall’Asugi per ricevere le cure necessarie; una volta accertato il loro stato di salute e scongiurato il pericolo di vita, sono stati dati in affidamento.
Il valore di mercato dei cuccioli di razza pregiata può arrivare a 3 mila euro per esemplare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vescovo Sardegna, fiducia vuol dire vaccinarsi
Foto su rivista diocesana Ogliastra con cartello #iomivaccino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
15 gennaio 2021
11:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Fiducia, oggi, vuol dire vaccinarsi”. Così il vescovo di Nuoro e Lanusei e presidente della Conferenza episcopale sarda, mons.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Antonello Mura, apre l’editoriale nel numero di gennaio 2021 del mensile diocesano L’Ogliastra. E in prima pagina “posa” accanto ad una donna medico e ad un sindaco con fascia tricolore tenendo in mano un cartello con la scritta #iomivaccino.
“Il 2021 si è aperto come si era chiuso il 2020, con tante notizie e previsioni sui vaccini, ma anche con tanta preoccupazione sui tempi e le modalità della loro somministrazione. La speranza è forte, accompagnata da un’ansia da risultato sempre più palpabile.
Per tutti questi motivi risulta non solo in controtendenza, ma anche incomprensibile, l’atteggiamento e la conseguente scelta di coloro che – talvolta anche rumorosamente – comunicano il loro no-vax. – scrive il prelato – Anch’io mi chiedo come sia possibile che molte persone, anche credenti, arrivino a dimenticare gli importanti passi e i benefici che sono arrivati all’umanità grazie ai vaccini. In verità, da quando sono stati scoperti, essi hanno salvato vite umane e contributo a far scomparire diverse malattie mortali. Com’è possibile allora non vaccinarsi o consigliare di non farlo?”, si chiede.
“La questione centrale mi pare proprio la fiducia, perché questo è un momento nel quale ci troviamo di fronte a un’alternativa – spiega – non comprendere e non accettare quello che non riusciamo a decifrare; oppure fidarsi, evitando di nutrirsi di sospetti ugualmente incontrollabili. Sento sempre più belle e confortanti, oltre che in questa fase provocatorie, le parole di Gesù: ‘Ho pregato per te, perché la tua fede non venga meno’ (Lc 22,32). Tradotto – conclude mons. Mura – perché che la tua fiducia non arretri”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Test rapidi in farmacia per sicurezza scuole Umbria
Con accordo tra Regione e farmacie pubbliche e private
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
15 gennaio 2021
11:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riprendere l’attività didattica delle scuole superiori in sicurezza è l’obiettivo con il quale la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Salute, Luca Coletto, ha approvato un accordo con le farmacie pubbliche e private convenzionate per eseguire test diagnostici rapidi rivolti per la ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov2, come misura di ulteriore sostegno allo svolgimento in sicurezza delle attività scolastiche.
Contestualmente, su proposta dell’assessore all’Istruzione, Paola Agabiti, è stato approvato un atto che finanzia l’attività di testing presso le farmacie con un milione di euro a valere sul Por Fse 2014-2020.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nella fase di ripresa delle attività didattiche in presenza – spiegano Agabiti e Coletto – assume particolare rilevanza la valutazione epidemiologica della circolazione virale nella popolazione studentesca e nel personale docente e non docente delle scuole secondarie di secondo grado dell’Umbria e dei corsi di istruzione e formazione professionale. A tal fine è stato avviato un confronto con le farmacie per promuovere l’attività di testing con test antigenico rapido, eseguibile nelle farmacie aderenti, dotate di spazi idonei sotto il profilo igienico-sanitario e atti a garantire la tutela della riservatezza. Questa attività permetterà di valutare la situazione epidemiologica per età e classi in modo da studiare anche la curva di trasmissione del virus a livello familiare”.
In seguito all’accordo tra Regione e farmacie il test può essere fatto una volta al mese, su appuntamento, preferibilmente pomeridiano, e previa compilazione di un modulo di autocertificazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: da lunedì in Valle d’Aosta vaccini a insegnanti
Primi 220 over 55. Si procede per età anagrafica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
15 gennaio 2021
13:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A partire da lunedì prossimo in Valle d’Aosta verranno vaccinati i primi 220 insegnanti over 55 che si sono prenotati online. “Si procederà per età anagrafica – spiega la sovrintendente agli studi Marina Fey – gli esclusi avranno priorità nelle prossime date che ci verranno comunicate dall’Usl”.
In totale i docenti che potranno essere vaccinati in questa prima fase sono 700.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bergamo chiede deroga, no zona rossa
Più colpita prima ondata ha 61 positivi ogni 100mila abitanti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
15 gennaio 2021
12:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con 61 positivi al Covid ogni 100 mila abitanti, ben al di sotto della media regionale, Bergamo – la più colpita dalla pandemia nella prima ondata – chiede una deroga alla zona rossa in cui dovrebbe entrare nelle prossime ore la Lombardia.
“Crediamo si possano comprendere le difficoltà e le sofferenze cui il protrarsi delle limitazioni, se non addirittura il loro inasprimento, sottopone i cittadini dei nostri territori”, scrivono il sindaco e il presidente della provincia di Bergamo, Giorgio Gori e Gianfranco Gafforelli, in una lettera alla Regione Lombardia perché si faccia portatrice della richiesta al Ministero della Salute.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fiorella Mannoia torna in tv, due speciali su Rai1
Il 15 e 22 gennaio con La musica che gira intorno e tanti ospiti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fiorella Mannoia riveste i panni della mattatrice in tv. Dopo l’esperienza di ‘Un, due, tre…
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fiorella! nel 2017, la cantante torna in prima serata su Rai1 con un nuovo programma tra musica e parole: La musica che gira intorno, due puntate speciali il 15 e il 22 gennaio (dal Teatro 1 di Cinecittà World, rigorosamente senza pubblico), titolo che omaggia il brano di Ivano Fossati.
“Uno show che celebra la musica e il suo valore nelle nostre vite. La musica gira intorno a noi e non ci lascia mai. Le canzoni ti ricordano momenti, amori nati o finiti, sapori, odori, luoghi, come nessun’altra arte sa fare”, spiega Fiorella, che ha chiamato a farle compagnia tanti ospiti. Nella prima puntata: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue (Fossati ha invece declinato l’invito). Atteso anche Amadeus, come ha lasciato intendere Fiorella, e per la seconda puntata già confermato Zucchero.
Obiettivo de La musica che gira intorno sarà quello di far emozionare, far riflettere su noi stessi, rievocare i ricordi più importanti delle storie personali e collettive.
“Il mio modello? – dice l’interprete per eccellenza della musica italiana, che accetterebbe volentieri anche di tornare a fare cinema dopo una prima esperienza con Michele Placido -.
Ovviamente Mina, Mi sento molto vicina a lei nel suo modo di fare e di essere, anche se siamo vocalmente diverse. Il modello sono stati i suoi sabato sera”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Su Alpi impronte inedite di grandi rettili preistorici
Simili a coccodrilli, vissuti dopo la grande estinzione di massa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Impronte fossili dalla forma inedita, lasciate 250 milioni di anni fa da grandi rettili preistorici simili a coccodrilli, sono state trovate sulle Alpi occidentali a 2.200 metri di quota, nella zona dell’Altopiano della Gardetta in provincia di Cuneo: impresse pochi milioni di anni dopo la più severa estinzione di massa della storia, dimostrano che quest’area non era totalmente inospitale alla vita come ipotizzato finora. La scoperta è pubblicata sulla rivista Peer J da geologi e paleontologi del Muse (Museo delle Scienze di Trento), dell’Istituto e Museo di Paleontologia dell’Università di Zurigo e delle Università di Torino, Roma Sapienza e Genova.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: Amadeus, stiamo lavorando per il 2 marzo
A Rtl 102.5, “tutti in sicurezza ma vogliamo festival ‘normale'”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi stiamo lavorando per il 2 marzo, per me la data deve essere dal 2 al 6 marzo, dobbiamo esser in grado di dare al pubblico un festival assolutamente con tutte le regole sanitarie, perché la salute è la cosa più importante e nessuno deve essere messo a rischio, ma dobbiamo lavorare tutti insieme, con la Rai, con i tecnici, affinché tutti siano in sicurezza ma il festival sia il più normale possibile”. Lo ha detto Amadeus, direttore artistico e conduttore di Sanremo 2021, ospite di Rtl 102.5, rispondendo a una domanda sulle date del festival.
“Sanremo – ha ribadito – non si può fare senza pubblico, in un Ariston vuoto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Netflix, 70 nuovi film nel cartellone 2021
Proposte di “serie A”, replica a Disney e Warner
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Netflix rilancia su Disney+ e su Warner e annuncia per il 2021 un cartellone di oltre 70 nuovi film, ben piu’ di uno a settimana: una cornucopia di proposte degna del piu’ grande servizio streaming del mondo che ne conferma l’influenza a Hollywood nei mesi della pandemia.
Un trailer “a rotta di collo” ha presentato la carrellata di inediti che include produzioni originali e nuovi acquisti, musical e film di azione, commedie romantiche e cartoni animati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel trailer compaiono Gal Gadot, Ryan Reynolds e Dwayne Johnson, le star del colossal da 160 milioni di dollari “Red Notice”: sarebbe dovuto uscire lo scorso giugno con Universal ma Netflix lo ha adottato dopo un nuovo rinvio.
Concludono la presentazione Jennifer Lawrence e Leonardo DiCaprio, i protagonisti di “Don’t Look Up” di Adam McKay assieme ad Ariana Grande, Timothee Chalamet, Kid Cudi e Meryl Streep: Leo e la Lawrence scendono da una portaerei: “Un messaggio neanche troppo sottile del prestigio conquistato da una piattaforma che fino a pochi anni fa veniva considerata marginale a Hollywood”, ha commentato il New York Times.
In dicembre Disney aveva annunciato una valanga di nuovi contenuti per il suo servizio in streaming Plus. La Warner aveva replicato facendo sapere che avrebbe fatto uscire 17 nuovi film in simultanea nelle sale e su Hbo. La risposta di Netflix include il debutto sulla piattaforma della regista premio Oscar Jane Campion con “The Power of the Dog”. Lin-Manuel Miranda dirigera’ il suo primo film, l’adattamento del musical “tick, tick… Boom,” mentre Jay-Z collaborera’ con Netflix per la prima volta producendo “The Harder They Fall,” un western. Per molti film non c’e’ ancora una data di programmazione ma in gennaio usciranno “The White Tiger” e “Malcolm & Marie” con Zendaya e John David Washington.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Week end senza cinema, sorprese migliori dal mercato video
Da Tenet di Nolan a The Withces di Zemeckis
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Davvero un fine settimana frustrante per gli appassionati di cinema che la pandemia tiene ancora lontani dalle sale. La diretta conseguenza è che anche le piattaforme in streaming stanno rarefacendo le uscite di film inediti o di capolavori da recuperare e che le migliori sorprese vengono questa volta da due uscite sul mercato del video.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– TENET di Christopher Nolan con John David Washington, Robert Pattinson, Elizabeth Debicki, Dimple Kapadia, Aaron Taylor-Johnson. Due ore e mezzo di spettacolari avventure, intrecci inestricabili sul filo della spy story, effetti speciali su scala industrial per dare sfogo al regista che ha fatto del tempo la sua ossessione e che da sempre vorrebbe girare – ma a modo suo – una pellicola di 007. A modo suo è stato il film dell’anno, disperatamente legato alle sorti del cinema in sala e anche per questo lontano da ogni vetrina festivaliera. Un agente della Cia senza nome viene coinvolto in un assalto terroristico in Ucraina. Scopre di essere stato solo messo alla prova per conoscerne l’indole e le doti ed entra in un programma supersegreto in cui dovrà combattere con agenti venuti dal passato e dal futuro. Siamo dalle parti di “Inception” ma, se non si sta molto attenti alle prime battute della storia, si finisce in un labirinto senza spiegazioni.
Comunque uno spettacolo da godere sullo schermo più grande possibile o da vedere più volte per darsi delle spiegazioni.
Disponibile in bluray e versione 4k negli stores video.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– THE WITHCES di Robert Zemeckis con Anne Hathaway, Octavia Spencer, Codie-Lei Eastick, Jahzir Bruno, Joseph Zinyemba. In ossequio alla moda del momento anche Zemeckis trasforma la fiaba di Roald Dahl in un colorato racconto d’avventure il cui piccolo protagonista è afroamericano. Rifugiatosi dalla nonna in Alabama, in pieno ’68, il piccolo scopre che più che il razzismo il pericolo maggiore viene dal ritorno in forza delle streghe che hanno come preda preferita proprio i succulenti bambini come lui. Cerca rifugio da un parente in un albergo di lusso, ma sconta la coincidenza col congresso mondiale delle streghe fissato proprio in albergo. E la Strega Suprema lo ha messo nel mirino…. Accompagnato da molte polemiche proprio per lo stile poco politicamente corretto, il film è un colorato balocco che si vede gradevolmente. Zemeckis sa fare di più. Disponibile adesso in video formato bluray.
– PIECES OF A WOMAN di Kornel Mundruzco con Vanessa Kirby, Shia LaBeouf, Ellen Burstyn, Molly Parker, Iliza Shlesinger. Approda su MyMovies uno dei film di punta dell’ultima Mostra di Venezia.
Alle soglie del parto, Martha decide di avere il figlio a casa e si affida a un’ostetrica di rimpiazzo, Eva, perché la titolare ha avuto un contrattempo. Benché sia risoluta a riuscire nel suo intento, Martha perde il bambino pochi minuti dopo la nascita e sua madre non perdona Eva, portandola in tribunale con l’accusa di omesso soccorso. Dramma psicologico di stampo europeo, ma servito da giovani stelle di Hollywood.
– LEZIONI DI PERSIANO di Vadim Perelman con Nahuel Pérez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer. Su #iorestoinsala. Un film che è come un paradosso e che merita una riscoperta grazie alle piattaforme. Un giovane ebreo viene spedito nei campi di concentramento ma, grazie al possesso di un libro di poesie in persiano, ha salva la vita perché l’ufficiale tedesco del campo vuole imparare la lingua farsi.
Carnefice e vittima potranno ingannarsi a vicenda finché il primo crederà di imparare e il secondo farà finta di conoscere una lingua che in realtà inventa ogni giorno.
– PARTISAN di Ariel Kleiman con Vincent Cassel, Nigel Barber, Timothy Styles, Anastasia Prystay, Katalin Hegedus, Natalia Gorbacheva, Sosina Wogayehu, Zsofia Stavropoulos. Su #iorestoinsala. Racconto distopico che discende per via diretta dal “Signore delle mosche”, ambientato in un non-luogo dove vige la ferocia e l’omicidio. Qui vive, in una appartata comunità di ragazzi, l’adolescente Alexander. Il solo adulto è Gregori (un formidabile Vincent Cassel) che ordina omicidi e razzie ai suoi piccoli soldati. Ma a contatto col mondo esterno, Alexander impara la via della fuga.   CINEMA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: da domenica Fvg passa in area arancione
Colore sarà in vigore in altre 11 regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
15 gennaio 2021
13:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Come prevede la nuova ordinanza del ministro Speranza, in vigore dal 17 gennaio, il Friuli Venezia Giulia, insieme con altre otto regioni (Abruzzo, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta) passa in area arancione, che è già in vigore in Calabria, Emilia-Romagna e Veneto (dove è stata confermata).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: piogge provocano voragine sulla Ss 131 in Sardegna
Anas e Polstrada al lavoro, tratto era già stato chiuso il 5
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
15 gennaio 2021
13:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un tratto della statale Carlo Felice, l’arteria a scorrimento veloce che percorre l’intera Sardegna, ha ceduto creando un’enorme voragine dal Km 163 al Km 164,200, all’altezza di Bonorva, nel Sassarese.
La carreggiata dove si è verificato il cedimento, in direzione Cagliari, era già stata chiusa al traffico dall’Anas, dallo scorso 5 gennaio, per lavori di manutenzione.

A determinare la spaccatura sull’asfalto sarebbero state le intense piogge degli ultimi giorni che hanno saturato il terreno provocando il rigonfiamento e infine il cedimento.
Sul posto sono arrivati i tecnici dell’Anas e gli agenti della Polizia Stradale che stanno regolando il traffico nell’altra carreggiata.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Costantemente aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 40 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:28 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 04:13 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

L’Austria chiude 45 valichi con Slovacchia e Repubblica Ceca
A causa del forte aumento di casi Covid nei Paesi confinanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
13 gennaio 2021
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Austria da mezzanotte chiude 45 valichi minori verso la Repubblica Ceca e la Slovacchia a causa dell’andamento della pandemia nei due Paesi confinanti.
Nell’ordinanza del ministro degli Interni Karl Nehammer si parla di un provvedimento per il “mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

Nella Repubblica Ceca – scrive l’Apa – l’incidenza sui sette giorni è di 795 e in Slovacchia di 374. Il ministro alla Salute austriaco Rudolf Anschober ha parlato di “dati allarmanti”.
Venerdì scatta invece l’obbligo di registrazione online per chi entra in Austria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Camera approva impeachment Trump per assalto al Congresso
Primo presidente Usa messo due volte in stato d’accusa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
22:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con una procedura lampo di un solo giorno, la Camera Usa ha approvato la mozione di impeachment contro Donald Trump per incitamento all’insurrezione: per aver incoraggiato i suoi fan ad assaltare il Congresso e impedire la certificazione della vittoria di Joe Biden. La votazione è ancora in corso ma è gia’ stato raggiunto il quorum della maggioranza semplice dei 217 voti.
Finora solo nove repubblicani a favore. Trump diventa così il primo presidente della storia a finire in stato d’accusa due volte, dopo quella per l’Ucrainagate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington blindata, militari presidiano il Congresso
Durante voto impeachment e in attesa del giuramento di Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
23:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington sembra già in stato di guerra per la cerimonia di giuramento di Joe Biden il 20 gennaio davanti a Capitol Hill. Il Congresso è presidiato anche all’interno da centinaia di uomini della Guardia nazionale che, come documentano numerose foto sui social, dormono o bivaccano in mimetica negli eleganti corridoi dell’edificio mentre la Camera discute la mozione di impeachment contro Donald Trump per aver incitato l’insurrezione dei suoi sostenitori contro il parlamento.
All’interno sono stati installati anche dei metal detector. La tensione resta altissima dopo l’allarme lanciato dall’Fbi su possibili proteste di milizie armate tra il 16 e il 20 gennaio contro Capitol Hill e i campidogli degli altri 50 Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Ivanka non sarà a giuramento Biden
Casa Bianca, non consuetudine presenza figli presidente uscente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
23:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka Trump non sarà all’insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Lo ha reso noto la Nbc citando una fonte della Casa Bianca, secondo cui la figlia-consigliera del presidente rispetta la transizione dei poteri ma non è consuetudine che i figli del presidente uscente partecipino alla cerimonia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms a Wuhan, 10 super esperti sulle tracce del virus
Epidemiologi, veterinari, virologi. Cina: ‘Vadano anche altrove’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono virologi, epidemiologi, veterinari. Nella loro carriera hanno affrontato ogni tipo di infezione, dall’Aids all’Ebola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per i prossimi cinque mesi si cimenteranno con la sfida più difficile: capire le origini del coronavirus e di una pandemia che ha ucciso quasi due milioni di persone nel mondo.
Da domani arrivano a Wuhan ‘i virus hunters’, i cacciatori di virus’ come vengono chiamati in ambienti scientifici, i 10 super esperti dell’Oms. Otto uomini e due donne – da Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Danimarca, Russia, Qatar, Vietnam e Giappone – selezionati dall’Agenzia dell’Onu con il bene placito di Pechino che ha ricevuto a novembre la lista dei nomi. Un elenco tenuto segreto e pubblicato solo dopo l’autorizzazione dei diretti interessati perché, disse in quell’occasione il capo dell’emergenze Mike Ryan, “ci sono stati attacchi tali alla comunità scientifica negli ultimi tempi che non è facile essere un ricercatore in questo periodo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma chi sono gli scienziati del ‘dream team’ che avrà il compito di scoprire quali animali al mercato di Wuhan hanno portato il Covid e soprattutto come lo hanno trasmesso all’uomo? Marion Koopmans e Thea Fischer sono le uniche due donne della squadra dell’Oms. Olandese la prima, danese la seconda, hanno entrambe alle spalle una lunga esperienza da virologhe ed epidemiologhe. E’ stata Koopmans a scoprire nel 2013 che cammelli e dromedari erano in grado di trasmettere all’uomo la sindrome respiratoria Mers ed è stata lei qualche mese fa ad individuare e monitorare la presenza del coronavirus negli allevamenti di visoni nel nord Europa. Per la scienziata, che a 64 anni è la veterana del gruppo, è importante avere la mente aperta su come è iniziata la pandemia, “tutto è sul tavolo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Veterinario per formazione, il tedesco Fabian Leendertz, del Robert Koch Institut di Berlino, è uno dei massimo esperti di Ebola, malattia che ha seguito dal 2014 quando si recò nel villaggio di Meliandou, in Guinea, pochi mesi dopo la morte di un bambino di due anni, la prima persona infetta in Africa occidentale. Gli studi di Leendertz hanno suggerito che l’epidemia di Ebola sia stata originata dai pipistrelli che vivevano all’interno della cavità di un albero dove i bambini erano soliti giocare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono ancora il vietnamita Hung Nguyen, esperto di zoonosi; John Watson, ex vice capo dell’Istituto di sanità britannico; l’australiano Dominic Dwyer, esperto di HiV e il zoologo britannico Peter Daszak, la cui nomina ha suscitato qualche polemica.
Oltre ad una decennale esperienza nello studio di diversi coronavirus Daszak ha, infatti, alle spalle, una lunghissima collaborazione con la scienziata Shi Shengli, nota in Cina come ‘bat woman’, all’Istituto di virologia di Wuhan. Proprio quello accusato, anche da parte del presidente americano Donald Trump, di aver creato è fatto scappare’ il terribile virus.
La Cina ha assicurato la massima collaborazione ai ricercatori dell’Oms, tuttavia ha chiesto che la missione a Wuhan non sia l’unica alla ricerca delle origini del coronavirus invitando gli scienziati ad indagare anche in Italia, Francia e Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Portogallo torna in lockdown da venerdì
Tutto come a marzo tranne le scuole, che resteranno aperte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Portogallo tornerà in lockdown per contenere la pandemia da Covid 19 da venerdì prossimo, 15 gennaio. Lo ha annunciato il primo ministro Antonio Costa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove restrizioni saranno “essenzialmente” uguali a quelle imposte a marzo e aprile scorsi, ma questa volta le scuole resteranno aperte. La decisione al termine di un consiglio dei ministri straordinario.
Contagi stabilizzati, ma nuovo record giornaliero assoluto di morti da Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la cosiddetta variante inglese dell’infezione. Secondo i dati diffusi oggi, i nuovi decessi censiti sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri; mentre i casi sono sono stati 47.525. Oggi Boris Johnson al Question Time ai Comuni e poi in audizione in commissione ha detto che “il lockdown inizia a mostrare qualche impatto” positivo, ma ha evocato tuttora “rischi sostanziali” di sovraffollamento degli ospedali, con un “70% di ricoveri più d’aprile” e non ha escluso ulteriori strette se necessarie.
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta. Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
Sono 38.869 i casi di Covid nelle ultime 24 ore in Spagna che ha registrato così il più alto picco giornaliero di infezioni dall’inizio della pandemia superando i 25.595 positivi registrati il 30 ottobre. I decessi sono 195. Lo ha annunciato il ministro della Salute, riporta El Pais. Il ministro della Salute, Salvador Illa, ha descritto l’aumento come “molto preoccupante” e ha avvertito che la pressione sugli ospedali e sulle unità di terapia intensiva sta aumentando. “Chiedo alle persone di rispettare scrupolosamente le misure adottate da ogni regione autonoma”, ha detto Illa. “È l’unico modo che abbiamo per controllare il virus.” La Spagna ha iniziato a vaccinare la sua popolazione di quasi 47 milioni di persone alla fine di dicembre. Il governo centrale ha finora distribuito 1.103.700 dosi del vaccino alle 17 regioni autonome del Paese, delle quali ne sono state somministrate 581.638.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump in video per 5 minuti, nessun cenno a impeachment
Esorta americani a ‘superare impeti del momento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
00:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel video di cinque minuti in cui condanna la violenza ed esorta gli americani a superare gli impeti del momento Donald Trump non cita mai l’impeachment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 50 milioni i casi guariti al mondo
A fronte di 92 milioni di contagi. Quasi 2 milioni i decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 92 milioni (92.162.781) il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui oltre 50 milioni (50.919.146) guariti.
Lo si apprende dai dati dell’università americana Johns Hopkins, secondo la quale i decessi legati al nuovo coronavirus sono stati finora quasi 2 milioni (1.974.091).

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con oltre 23 milioni (23.029.450) di contagi e 384.204 morti. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, anche Snapchat bandisce Trump permanentemente
‘Nell’interesse della sicurezza pubblica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
02:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano uscente Donald Trump è stato bandito permanentemente anche da Snapchat, dopo una iniziale sospensione.
“Nell’interesse della sicurezza pubblica e in base ai suoi tentativi di diffondere disinformazione, discorsi d’odio e incitazioni alla violenza, che sono chiare violazioni della nostre linee guida, abbiamo preso la decisione di mettere fine permanentemente al suo account”, ha spiegato un portavoce dell’applicazione multimediale.  TECNOLOGIA   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Cina, un decesso per la prima volta dopo 8 mesi
Registrati 138 nuovi casi, i massimi da marzo 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
03:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha registrato ieri un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.

La Cina ha registrato ieri 138 nuovi casi di Covid-19, toccando i massimi da marzo 2020: le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in ‘stato di emergenza’.
Intanto, oggi è atteso a Wuhan l’arrivo da Singapore dei 10 esperti internazionali dell’Oms che dovrà, con gli scienziati cinesi, lavorare per ricostruire l’origine del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, patron Twitter: ban di Trump è precedente pericoloso
Dorsey considera tuttavia “giusta” la scelta del social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN FRANCISCO (USA)
14 gennaio 2021
05:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il fondatore e patron di Twitter, Jack Dorsey, considera la decisione di bandire il presidente americano uscente Donald Trump dalla piattaforma “quella giusta”, ma che costituisce comunque un “fallimento” e che “stabilisce un precedente pericoloso” nell’ambito del potere detenuto dalle grandi aziende.
È un “fallimento da parte nostra nel promuovere una sana conversazione”, ha twittato Dorsey in una serie di messaggi in cui riconsidera la decisione del social network di bandire a tempo indeterminato Trump per aver ha incoraggiato la violenza al Campidoglio americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo tipo di misure “ci dividono.
Limitano le possibilità di spiegare, di riscattarsi, di imparare”, ha continuato. “E crea un precedente che penso sia pericoloso: il potere che un individuo o un’azienda ha su parte della conversazione pubblica globale”. Twitter era il principale strumento di comunicazione del tycoon, che lo utilizzava quotidianamente per raggiungere direttamente i suoi 88 milioni di follower. È stato anche sospeso da Facebook, Snapchat e Twitch. E per una settimana anche da YouTube. Ma la decisione di Twitter è di gran lunga la più iconica. Dorsey sottolinea che l’equilibrio del potere è stato rispettato fintanto che “le persone potevano semplicemente rivolgersi a un altro servizio se le nostre regole e la nostra applicazione delle regole non le soddisfacevano”. Ma “questo concetto è stato messo in discussione la scorsa settimana quando anche diversi altri fornitori di strumenti internet essenziali hanno deciso di non ospitare ciò che ritenevano pericoloso”, ammette.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tesla, agenzia sicurezza Usa chiede richiamo 158 mila auto
Problemi telecamera posteriore, rischio incidenti
w
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
06:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia americana per la sicurezza stradale Nhtsa (National Highway Traffic Safety Administration) chiede a Tesla di richiamare 158.000 auto negli Stati Uniti per una questione di sicurezza legata all’esaurimento della memoria nel computer di bordo, in particolare nel sistema di infotainment (Mcu).
Le auto interessate sono le berline Model S prodotte tra il 2012 e il 2018 e i suv da città Model X prodotti dal 2016 al 2018, secondo una lettera inviata al produttore di veicoli elettrici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Durante un guasto dell’Mcu lo schermo del computer di bordo diventa nero e la telecamera di sicurezza di visione posteriore non è più disponibile per il conducente. Ciò aumenta il rischio di incidenti, che possono potenzialmente portare a lesioni o addirittura alla morte”, spiega Nhtsa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, i casi superano quota 23 milioni
I morti sono 384.653
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
07:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio complessivo dei casi di coronavirus negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia ha superato quota 23 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 23.071.895, inclusi 384.653 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: nuova retata polizia, arrestati 11 attivisti
Sospettati di aver aiutati 12 persone in tentativo fuga a Taiwan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
07:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di Hong Kong operativa a tutela della sicurezza nazionale ha arrestato 11 persone in un raid fatto all’alba, tra cui Daniel Wong, un avvocato di lungo corso noto per le battaglie sui diritti umani.
L’operazione, secondo i media locali, è collegata al tentativo di cospirazione a favore dei 12 attivisti pro-democrazia che ad agosto furono arrestati dalla guardia costiera cinese mentre tentavano di raggiungere Taiwan in motoscafo.
La retata è maturata a una settimana dal maxi blitz che ha decapitato il fronte democratico per aver organizzato a luglio le primarie in vista delle politiche di settembre 2020, poi rinviate per il rischio Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: In Francia coprifuoco anticipato alle 18
Il Regno Unito vieta gli arrivi da Portogallo e Sudamerica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa deve mostrare più solidarietà sui vaccini, in un momento in cui il 95% delle dosi è stato utilizzato in soli 10 Paesi. L’appello è stato lanciato dalla direzione regionale dell’Oms. È necessario che “tutti i Paesi in grado di contribuire a un accesso equo ai vaccini lo facciano”, ha detto il direttore europeo dell’Oms Hans Kluge, sottolineando gli “enormi” sforzi compiuti dall’organizzazione per garantire che ogni Paese possa ottenere i vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kluge non ha nominato i 10 Paesi, ma secondo il sito Our World in Data si tratta di Usa, Cina, Regno Unito, Israele, Emirati Arabi Uniti, Italia, Russia, Germania, Spagna e Canada.
Nonostante l’inizio delle campagne di vaccinazione anti-Covid, la velocità di trasmissione osservata in alcuni Paesi, in particolare a causa di nuove varianti più contagiose, come l’inglese e la sudafricana, è “allarmante”, ha ribadito Kluge. Venticinque paesi della zona Europa, compresa la Russia, hanno registrato casi legati a questo nuovo ceppo “VOC 202012/01”, ha spiegato il direttore europeo dell’Oms, parlando della variante inglese. “Con una maggiore trasmissibilità e una simile gravità della malattia, la variante sta destando preoccupazione: senza un maggiore controllo per rallentare la sua diffusione, ci sarà un maggiore impatto sulle strutture sanitarie già sotto stress e sotto pressione”, ha avvertito. Allo stesso tempo Kluge ha sottolineato che è importante rimanere ottimisti: “Il 2021 sarà un altro anno di coronavirus, ma sarà un anno più prevedibile, la situazione sarà più facile da controllare”, ha spiegato, ricordando che 31 paesi su 53 in Europa hanno iniziato le vaccinazioni ed a febbraio inizieranno anche tra i paesi svantaggiati che beneficiano del meccanismo Covax promosso dall’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in Francia, che attualmente comincia alle 20, sarà anticipato da sabato prossimo alle 18 su tutto il territorio nazionale “per almeno 15 giorni”. Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex. Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell’est e del sud-est, su un totale di 101. Le scuole “restano aperte”, nonostante l’inasprimento del coprifuoco, ha aggiunto Castex, precisando che è stato previsto “un rafforzamento del protocollo sanitario, soprattutto nelle mense, con sospensione della attività sportive scolastiche ed extrascolastiche all’interno e aumento dei tamponi”. Il ministro dell’Educazione, Jean-Michel Blanquer, ha detto che la Francia “è fiera di essere stata finora il paese in Europa che ha tenuto aperte le sue scuole più a lungo” durante la crisi. Nessun nuovo lockdown per il momento. Ma – ha avvertito in conferenza stampa il primo ministro rivolgendosi ai francesi – “voglio essere molto chiaro con voi. Al momento in cui vi parlo, la situazione sanitaria non esige che si imponga un nuovo lockdown. Se constateremo nei prossimi giorni un forte peggioramento della situazione sanitaria – ha aggiunto – decideremo senza indugio un nuovo lockdown”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito ha annunciato l’introduzione, dal 15 gennaio, del divieto d’ingresso per tutti coloro che viaggiano dal Portogallo e dal Sudamerica. La decisione del governo britannico arriva dopo l’allarme segnalato nei giorni scorso dagli scienziati britannici, e ripresi dal premier Boris Johnson, sui rischi legati a un’ulteriore variante più aggressiva del Covid individuata di recente in Brasile dopo quella cosiddetta ‘inglese’, che ha fatto dilagare una nuova ondata di contagi sull’isola, e quella ‘sudafricana’.
Raggiunge un nuovo record il numero delle vittime del bollettino sul Covid in Germania: stando ai dati del Robert Koch Institut sono stati 1244 i decessi legati a virus nelle ultime 24 ore (il picco finora era stato 1.188, l’8 gennaio). Sono inoltre 25.164 le nuove infezioni. L’indice di incidenza dei nuovi contagi per 100 mila abitanti su sette giorni è a 151,2, ancora molto lontano dalla soglia dei 50.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel intende inasprire il lockdown in Germania già a partire dal 20 gennaio, è quanto riferisce Bild. La cancelleria starebbe valutando le opzioni di sospendere il trasporto pubblico e i treni a lunga distanza, di introdurre il coprifuoco e obbligare alcuni Laender allo smart-working totale.
Intanto, il bilancio complessivo dei casi di coronavirus negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia ha superato quota 23 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 23.071.895, inclusi 384.653 decessi.
Oltre 38mila americani sono morti a causa del coronavirus nelle prime due settimane dell’anno e altri 92mila potrebbero morire nelle prossime tre settimane: è la previsione pubblicata oggi dal Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese. Lo riporta la Cnn. Se questa stima si rivelerà esatta il bilancio dei decessi da Covid-19 negli Usa sfiorerà quota 475mila entro la prima settimana di febbraio.
La Cina ha registrato mercoledì 13 gennaio un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.  E sono 138 i nuovi casi, che toccano i massimi da marzo 2020: lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale, secondo cui le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in ‘stato di emergenza’.
Sono 24.763 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Russia e 570 i decessi provocati dal morbo nel corso dell’ultima giornata: lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Le zone con più contagi nelle ultime 24 ore sono Mosca, con 5.893 casi, San Pietroburgo, con 3.041, e la regione di Mosca, con 1.263. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia si sono registrati 3.495.816 casi di Covid-19 e 63.940 persone sono morte a causa della malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, team esperti Oms arrivato a Wuhan
Due settimane di isolamento prima di avvio indagini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
07:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) incaricato di indagare sull’origine del Covid-19 è arrivato oggi in Cina a Wuhan, culla della pandemia. Lo si apprende dalle immagini della tv pubblica Cgtn.

Il gruppo si è sottoposto al tampone e al test sierologico per il Covid-19 in vista del periodo di quarantena prima di poter avviare le indagini sul campo con i colleghi cinesi.
Durante le due settimane di isolamento gli esperti comunicheranno con le controparti locali in collegamento video, al fine di gettare le basi del lavoro da svolgere.
La missione dell’Oms è giunta proprio quando più di 28 milioni di persone nel nord della Cina sono finite in lockdown e una provincia, quella di Heilongjiang, è entrata in ‘stato di emergenza’ allo scopo di stroncare un focolaio di coronavirus, mentre la situazione più critica è nella provincia di Hebei, con ben 22 milioni di persone di lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tunisia, record di casi giornalieri, lockdown al via
3.632 contagi e 72 morti in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record di casi di coronavirus giornalieri in Tunisia, dove entra in vigore oggi un lockdown nazionale di quattro giorni.
Il ministero della Sanità ha reso noto che il 12 gennaio sono stati registrati nel Paese altri 3.632 contagi (su 12.453 tamponi), il livello giornaliero più alto segnato dall’inizio della pandemia.
Il dato porta il totale delle infezioni confermate a quota 168.568.
Allo stesso tempo, il bilancio dei decessi è salito a quota 5.415, di cui 72 il 12 gennaio. Attualmente 1.805 persone sono ricoverate in ospedale, di cui 364 in rianimazione e 128 in respirazione assistita.
Le autorità hanno proclamato un lockdown generale con coprifuoco dalle 16:00 alle 6 del mattino per 4 giorni a partire da oggi. Altre misure restrittive, come la chiusura di scuole ed università, rimarranno in vigore fino al 24 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Austria, decessi 2020 +11% rispetto a media 5 anni
Aspettativa di vita diminuita di mezzo anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
14 gennaio 2021
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia di coronavirus ha causato un forte aumento dei decessi in Austria. Secondo i dati di Statistik Austria, nel 2020 sono morte 90.123 persone, ovvero quasi l’11% in più della media degli ultimi 5 anni.
Il dato, osservano gli esperti, è destinato a salire ancora con l’arrivo degli ultimi aggiornamenti dagli uffici anagrafici.
L’aspettativa di vita nell’anno del Covid è invece diminuita di sei mesi: per gli uomini ora è di 78,9 anni e per le donne di 83,7 anni. In alcune settimane in autunno l’aumento dei decessi è stato addirittura del 60%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: team dell’Oms a Wuhan, bloccati due membri positivi
Per gli altri 13 componenti della delegazione due settimane di isolamento prima di avvio indagini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) incaricato di indagare sull’origine del Covid-19 è arrivato oggi in Cina a Wuhan, focolaio dell’epidemia trasformatasi in pandemia.

A due membri del team investigativo è stato negato l’ingresso nel Paese dopo che la loro positività è stata registrata tramite i test sugli anticorpi fatti a Singapore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scrive il Wall Street Journal, citando fonti vicine al dossier.

Gli altri 13 componenti della delegazione, invece, hanno raggiunto come da programma la città di Wuhan.

Prima saranno sottoposti a due settimane di isolamento e comunicheranno con le controparti locali in collegamento video, al fine di gettare le basi del lavoro da svolgere.

L’Oms conferma il mancato ingresso di due suoi esperti in Cina, parte della delegazione di 15 componenti inviata a Wuhan, risultati positivi al test sierologico anti Covid a Singapore, ma afferma che i membri del gruppo erano “tutti negativi prima della partenza”. “Tutti i membri del team hanno avuto molteplici test negativi Pcr e per gli anticorpi nei loro Paesi prima del viaggio”, afferma l’Organizzazione delle Nazioni Unite su Twitter. L’Oms aggiunge che i 13 esperti giunti a Wuhan cominceranno “immediatamente” il loro lavoro, malgrado le due settimane di quarantena.

La Cina si atterrà “rigorosamente” ai requisiti di prevenzione anti Covid-19: così il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha replicato alla domanda sull’ingresso negato a due membri del team dell’Oms perché risultati positivi, secondo un’anticipazione del Wsj, ai test sieriologici nel transito a Singapore. “I requisiti rilevanti per il controllo della prevenzione delle epidemie saranno applicati rigorosamente”, ha detto Zhao.

La missione dell’Oms è giunta proprio quando più di 28 milioni di persone nel nord della Cina sono finite in lockdown e una provincia, quella di Heilongjiang, è entrata in ‘stato di emergenza’ allo scopo di stroncare un focolaio di coronavirus, mentre la situazione più critica è nella provincia di Hebei, con ben 22 milioni di persone di lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petra Delicado, io spirito libero fin da bambina
Autobiografia dell’ispettrice creata da Alicia Gimenez-Bartlett
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALICIA GIMÉNEZ-BARTLETT, ‘AUTOBIOGRAFIA DI PETRA DELICADO’ (SELLERIO, PP. 464, EURO 15,00).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Né vanitosa né umile, né perspicace né ottusa, né socievole né introversa, ma senza dubbio una bambina singolare. Circondata da un grande affetto fin dalla nascita che diventa però una specie di trappola. Con genitori repubblicani: una madre che era un mix tra Anna Magnani, Irene Papas e Maria Callas e un padre professore di liceo nella Spagna di Franco.
Petra Delicado, l’amata ispettrice della polizia di Barcellona creata da Alicia Gimenez-Bartlett, si prende una pausa dalla corsa della vita e guarda a se stessa, ripercorre la sua storia e le sue trasformazioni. Racconta le sue scelte, le sue maschere, i suoi innumerevoli amori, fa conoscere una parte di sé che va oltre la poliziotta femminista e determinata in “Autobiografia di Petra Delicado”, che esce per Sellerio il 14 gennaio.
E’ il tredicesimo libro della Bartlett che vede protagonista la poliziotta che ha conquistato i lettori fin dalla sua apparizione, molto amata in Italia dove ha venduto complessivamente oltre un milione e mezzo di copie. Con il precedente romanzo, ‘Mio caro serial killer’ è stata nel 2018 prima in classifica.
Questa volta non troviamo Petra alle prese con un caso da risolvere, ma rinchiusa in un convento di suore in Galizia dove decide di trascorrere una settimana libera dalle incombenze della vita. E senza averlo programmato comincia a scrivere in diversi quaderni la sua storia di bambina, di donna, di avvocato e di poliziotta.
L’idea di questa autobiografia è venuta alla Bartlett quando a una presentazione in Italia una lettrice le disse, a proposito del terzo matrimonio dell’ispettrice, che la vera Petra non ci sarebbe mai ricascata. ‘Come la vera Petra?’ si è chiesta la scrittrice e da qui ha deciso di farci vedere chi è la sua poliziotta, con tutti i dubbi, i turbamenti amorosi e le contraddizioni esistenziali che affondano le radici anche in alcune scelte famigliari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Considerata la mancanza di fede religiosa in cui sono cresciuta e il profondo anticlericalismo che ho respirato in casa fin dall’infanzia, è decisamente contraddittorio il fatto che i miei genitori avessero mandato sia me che le mie sorelle a una scuola di suore” spiega Petra.
Grandi protagonisti sono l’amore, la libertà e il modo di viverli. Tanto che l’ispettrice arriva a dire: “Ma se dovessi scrivere un prontuario sull’amore rivolto alle giovinette (una volta queste cose si facevano) consiglierei di vivere quella pazzia senza lasciare spazio al minimo dubbio. Non c’è niente di paragonabile in tutta la vita. Nemmeno la droga più pesante può darti un’estasi altrettanto pervasiva e totale. Naturalmente il manuale comprenderebbe anche consigli meno temerari, più prudenti, ai quali adesso non mi va di pensare”.
Tre matrimoni e due divorzi – dal primo marito, Hugo, che le prospettava una vita agiata ed ordinata, al secondo con Pepe che la fa sentire un errore, fino a Marcus, l’architetto con figli che ora la rende felice – a Petra sedurre è sempre piaciuto, la divertiva. “La tecnica multiforme del flirt mi riusciva bene.
Avvistamento, calcolo dell’indice di probabilità, prima incursione, lancio dei segnali, interpretazione dei segnali corrispondenti della controparte. Azione” racconta.
Insomma, quanto a uomini Petra non si è fatta mancare niente, sempre seguendo il desiderio, ma ora nel convento in Galizia le viene da pensare che il grande amore della sua vita sia il vice ispettore Fermin Garzón con cui non c’è mai stata la minima attrazione fisica. “Eppure la sua figura emerge come quella di un gigante quando penso agli uomini che sono stati importanti per me”. E di più, “Garzón è stato per me la prova provata che la bontà umana esiste” dice l’ispettrice.
Petra racconta anche gli anni all’Università, la mancanza di libertà in Spagna negli anni di Franco al potere vissuti come un’umiliazione nazionale, la politica importante ma per lei, che tendeva a una vita più bohemienne, non fondamentale. “Mi sentivo a mio agio nei gruppi in cui lo scetticismo e l’umorismo, il dubbio permanente e un atteggiamento libertario erano alla base delle relazioni”. E si scopre anche come la Delicado abbia smesso di fare l’avvocato e abbia deciso di entrare in polizia.
E’ accaduto contemporaneamente alla fine del primo matrimonio: “In un raptus improvviso avevo detto a Hugo che pensavo di entrare in polizia, ma lo avevo fatto solo per dargli fastidio” racconta.
Alla fine ammette: “con soddisfazione o meno, sono diventata una vera poliziotta”. E dei cambiamenti nella sua vita e del terzo matrimonio dice convinta: “il passaggio da uno stato civile a un altro non mi trasformò in modo sostanziale. Perché avrebbe dovuto? C’è una Petra diversa a seconda che sia nubile, sposata, divorziata o risposata? No, Petra è Petra, come ogni donna rimane uguale a se stessa sia che abbia qualcuno al suo fianco sia che viva in solitudine”.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Germania, Wieler (Rki), a fine anno la normalità
Colpiti più giovani rispetto a prima ondata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Alla fine di questo anno avremo raggiunto la normalità”, ma adesso si deve continuare a fare ogni sforzo per ridurre i contatti. Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino.

“Ogni singola infezione è una di troppo. Proteggete voi stessi e gli altri. Pensate al sistema sanitario”, ha detto.
Wieler ha anche sottolineato che in questa seconda ondata della pandemia “sempre più giovani sono colpiti dal virus”, e anche nelle terapie intensive “ci sono molti pazienti sotto i 60”. La media dell’età dei pazienti nelle stazioni intensive è 60 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms su stop esperti, ‘negativi prima del viaggio’
A Wuhan il lavoro comincerà ‘immediatamente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
11:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms conferma il mancato ingresso di due suoi esperti in Cina, parte della delegazione di 15 componenti inviata a Wuhan, risultati positivi al test sierologico anti Covid a Singapore, ma afferma che i membri del gruppo erano “tutti negativi prima della partenza”.
“Tutti i membri del team hanno avuto molteplici test negativi Pcr e per gli anticorpi nei loro Paesi prima del viaggio”, afferma l’Organizzazione delle Nazioni Unite su Twitter.
L’Oms aggiunge che i 13 esperti giunti a Wuhan cominceranno “immediatamente” il loro lavoro, malgrado le due settimane di quarantena.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, Wieler (Rki), lockdown più duro è opzione
‘In seconda ondata minore rispetto regole’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un lockdown più duro in Germania? “È un’opzione”, secondo il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler. Stando agli esperti dell’istituto di riferimento tedesco, tutti i modelli matematici della pandemia mostrano che rafforzare le misure sarebbe necessario.

Wieler ha rilevato che in questa seconda ondata, il lockdown vede “troppe eccezioni”, e che ci si attiene generalmente di meno alle regole. Il presidente ha fatto appello ai datori di lavoro, perché siano responsabili e consentano l’home-office il più possibile.
A proposito delle mutazioni, che stanno accelerando il contagio in alcuni paesi del mondo, come l’Irlanda, Wieler ha ricordato che “la diffusione delle mutazioni può essere rallentata evitando di viaggiare”. È stato quindi rinnovato l’invito ai tedeschi “a spostarsi il meno possibile, e solo se indispensabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, verso 92mila vittime nelle prossime 3 settimane
Secondo le previsioni del Cdc,
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
11:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 38mila americani sono morti a causa del coronavirus nelle prime due settimane dell’anno e altri 92mila potrebbero morire nelle prossime tre settimane: è la previsione pubblicata oggi dal Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese. Lo riporta la Cnn.

Se questa stima si rivelerà esatta il bilancio dei decessi da Covid-19 negli Usa sfiorerà quota 475mila entro la prima settimana di febbraio: attualmente infatti, secondo i dati della Johns Hopkins University, è di 384.653.
Ad oggi, secondo il COVID Tracking Project, i pazienti affetti dal virus ricoverati in ospedale sono 130mila. Solo per fare qualche esempio, in Pennsylvania i ricoveri sono quasi raddoppiati rispetto al picco della scorsa primavera; in Louisiana si registra, secondo il governatore dello Stato, un “enorme picco” delle infezioni e dei ricoveri; in Arizona martedì c’e’ stato un record di ricoveri e del numero di pazienti trasferiti nei reparti di terapia intensiva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, ieri 224.258 casi e 3.848 morti
Finora somministrate 10.278.462 dosi di vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato nella giornata di ieri 224.258 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.848 morti: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Lo riporta la Cnn.

Il bilancio complessivo dei contagi negli Usa è attualmente a quota 23.071.895, inclusi 384.764 decessi.
Finora, secondo l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese (Cdc), sono state distribuite a livello nazionale almeno 29.380.125 dosi di vaccini ed almeno 10.278.462 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ospedali Gb invasi, impatto su trapianti e urgenze
A Birmingham sospese operazioni. Ma l’ondata inizia a frenare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prende forma sempre più concreta l’ombra di una saturazione degli ospedali britannici in conseguenza della nuova ondata dilagante di contagi da Covid alimentati nel Regno da una più aggressiva ‘variante inglese’ del virus. La minaccia, almeno in alcuni nosocomi, è già realtà a quanto riportano i media, citando casi di trapianti o altri interventi chirurgici rinviati, nonché dati su un allungamento delle liste di attesa per servizi ordinari o anche d’una certa urgenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione, rileva un rapporto del servizio sanitario nazionale (Nhs), si riflette pure sui reparti di pronto soccorso, con un calo del 18% delle ammissioni dei pazienti registrata il mese scorso in Inghilterra rispetto all’anno precedente. Mentre un grande ospedale di Birmingham, terza area metropolitana del Regno per popolazione, ha addirittura sospeso al momento tutti i trapianti di rene.
Di positivo c’è tuttavia la tendenza degli ultimi 2 giorni a un rallentamento del flusso di ricoveri per Covid a Londra e nel sud-est inglese, principali focolai di questa nuova ondata nelle ultime settimane.
Un segnale che induce oggi l’infettivologo e biologo matematico Neil Fergusson, docente all’Imperial College noto per i suoi modelli di riferimento sulla pandemia in Gran Bretagna nonché come teorico del lockdown e consulente governativo, a ipotizzare che il terzo confinamento nazionale stia dando infine frutto. E che l’impennata dei ricoveri possa iniziare a regredire in tutto il Paese, con il raggiungimento del cosiddetto ‘plateau’, “dalla prossima settimana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minaccia morte a top manager Huawei ai domiciliari in Canada
Lettera con proiettili per Meng Mengzhou a Vancouver
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La responsabile finanziaria del colosso cinese Huawei, Meng Wanzhou, agli arresti domiciliari a Vancouver, in Canada, è stata oggetto di minacce di morte nella forma di proiettili in una lettera. L’episodio è stato denunciato dalla compagnia che garantisce la sicurezza della top manager cinese, riportata da vari media fra cui Bbc.

Meng, di cui Pechino chiede con insistenza il rilascio, anche alla luce della vertenza degli Stati Uniti contro Huawei, è stata arrestata in Canada, all’aeroporto internazionale di Vancouver, a fine 2018 su richiesta degli Usa con l’accusa di aver aggirato le sanzioni americane all’Iran. Fu messa agli arresti domiciliari dopo essere stata scarcerata dietro al pagamento di una cauzione.
Meng è impegnata in una causa giudiziaria in Canada per evitare l’estradizione negli Stati Uniti, dove se ne chiede il processo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: morti 70 cani, azienda ritira i suoi prodotti
Contenevano muffe. Fda apre indagine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’azienda americana Midwestern Pet Food è stata costretta a ritirare dal mercato alcuni dei suoi prodotti dopo che 70 cani sono morti e altri 80 si sono ammalati. Lo riporta la Bbc.

La Fda ha aperto un’inchiesta. Dalle prime analisi pare che il cibo in questione contenga una quantità eccessiva di aflatossine, una specie di muffa che si forma su mais e altri cereali.
A dicembre l’azienda dell’Indiana aveva ritirato i prodotti della linea Sportmix dopo la morte di 28 cani. Questa settimana è toccato anche a Sportmix, Pro Pac Originals, Splash, Sportstrail e Nunn Better per cani e gatti. Tra i sintomi dell’avvelenamento ci sono spossatezza, mancanza d’appetito e vomito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: economia soffre, Pil 2020 in calo del 5%
Contrazione inferiore a quella del 2009. Deficit al 4,8%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
11:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel pieno dell’emergenza Covid, il Pil tedesco nel 2020 ha subito una contrazione del 5% rispetto all’anno precedente, inferiore rispetto a quello registrato nella crisi finanziaria del 2009, quando segnò -5,7%.
Lo rende noto l’Istituto di statistica Destatis aggiungendo che il deficit è salito al 4,8%.
Si tratta del secondo livello più alto mai raggiunto dalla riunificazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olp-Fatah, verso legislative palestinesi il 22 maggio
Le presidenziali 2 mesi dopo. Decreti Abu Mazen il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
14 gennaio 2021
13:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le elezioni parlamentari palestinesi potrebbero svolgersi il 22 maggio e quelle presidenziali due mesi dopo. Lo ha detto in una intervista a ‘Voice of Palestine’ – ripresa dall’agenza Wafa – Azzam al-Ahmad membro sia del Comitato esecuto dell’Olp sia di quello centrale di Fatah, il partito di Abu Mazen.

Lo stesso presidente palestinese nelle scorse settimane ha annunciato – dopo aver fatto sapere che è stata raggiunta una intesa in tal senso con Hamas, l’altra forza politica palestinesi – la prossima indizione di elezioni, attese da anni.
Al-Ahmad ha anche spiegato che ora si attende che Abu Mazen firmi i decreti sul voto il prossimo gennaio e che tutte le parti in causa diano avvio a “dialogo e discussioni” per assicurare il successo del voto “nello spirito della legge”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: milioni di pellegrini al festival Kumba Mela
Il raduno religioso a dispetto del Covid: ‘Gange ci protegge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
14 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di migliaia di pellegrini stanno raggiungendo la città di Haridwar, in Uttarakand, nel nord dell’India, dove oggi, lungo le rive del fiume Gange, hanno inizio le celebrazioni del Kumba Mela, la più partecipata cerimonia indù. Le autorità prevedono che solo oggi 800mila persone si immergeranno nelle acque, ritenute sacre, del fiume.
Il raduno di massa, che durerà sette settimane, per concludersi il 27 aprile, è stato autorizzato dal governo a dispetto delle preoccupazioni per la pandemia da Covid: in questo periodo si prevede che ad Haridwar arriveranno vari milioni di fedeli.
Il Kumba Mela è riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità: l’ultima edizione, nel 2019, nella città di Prayagraj, l’ex Allahabad, ha visto la partecipazione di 55 milioni di fedeli.
Mentre il governo centrale sta avviando la più massiccia campagna di vaccinazione della storia del paese, che partirà sabato, per immunizzare dal Covid, i pellegrini accampati lungo le rive del fiume sacro, proti per le immersioni rituali, dichiarano ai giornalisti di non essere preoccupati per il contagio. “Maa Ganga, la Madre Gange, ci aiuterà e ci preserverà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sassoli, cruciale impegno di tutti i Paesi Ue
Presidente Parlamento Ue riceve re Filippo del Belgio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 gennaio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo un anno cruciale davanti a noi, l’impegno del Belgio insieme a tutti i Paesi europei è essenziale nella lotta contro la pandemia”. Così su Twitter il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, dopo l’incontro con il re Filippo del Belgio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuova scossa 3.2 a Petrinja
Premier, nel 2021 oltre 800 scosse. Aiuti e vaccini anti-Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico nella regione a sud di Zagabria, colpita dal forte terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre. Una nuova scossa valutata 3.2 si è registrata alle 7.46 di stamane (stessa ora italiana) con epicentro presso Petrinja, la cittadina semidistrutta dal violento sisma di fine dicembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella notte, riferiscono i media regionali, altre scosse di minore intensità erano state avvertite in tutta la zona del cratere, che comprende in particolare il capoluogo della regione Sisak, Glina, Majske Poljane.
Il premier croato, Andrej Plenkovic, ha detto stamane che da fine dicembre si sono susseguite in Croazia oltre 800 scosse sismiche.
Il bilancio del terremoto del 29 dicembre è stato di sette morti, una trentina di feriti e ingenti danni materiali. Mentre prosegue incessante l’afflusso di aiuti e l’opera dei soccorritori, a Petrinja ha preso il via ieri la vaccinazione anti-Covid della popolazione locale, esposta ad accresciuti rischi di contagio con l’ulteriore emergenza creata dal terremoto. Per questo nella zona colpita sono state inviate tutte le 3.600 dosi della prima partita di vaccino Moderna arrivata in Croazia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: crolla turismo a Malta, -75,2% nei primi 11 mesi
A novembre -92,9% negli arrivi rispetto a stesso mese del 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
14 gennaio 2021
13:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli arrivi di turisti a Malta sono crollati del 75,2% nei primi 11 mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dagli oltre 5 milioni del 2019 ad appena 645.626 mentre la spesa totale è crollata del 79,2% a quasi 442 milioni di euro, con una contrazione del 15,8% anche della spesa pro capite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha comunicato l’Ufficio Nazionale delle Statistiche (Nso) maltese confermando l’impatto devastante che le restrizioni di viaggio dovute alla pandemia da coronavirus hanno avuto sul settore, il secondo per importanza per l’economia dell’arcipelago.
La riapertura estiva ha parzialmente attenuato il colpo, ma ha anche contribuito alla diffusione del contagio, che nella prima fase (grazie alla chiusura totale delle frontiere fra il 20 marzo ed il 15 luglio) era stato contenuto ai minimi termini.
Lo Nso indica che, prendendo in considerazione solo gli arrivi registrati a novembre dopo la reintroduzione di norme anti-contagio il crollo è stato del 92,2% (appena 14.936 presenze, di cui 2.795 per affari) rispetto allo stesso mese del 2019. Di questo modesto traffico, il 24,7% è stato generato con l’Italia.
Il numero totale di pernottamenti nell’anno è precipitato dell’82,3%, scendendo a sole 213.868 notti, di cui la gran parte (43,5%) in accomodamenti non alberghiere. La spesa turistica totale a novembre è stata di 13,2 milioni di euro, pari a -90,3% rispetto al fatturato di novembre 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Libano al via lockdown con misure molto rigide
Coprifuoco 24/24,negozi alimentari aperti solo con delivery
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciato oggi in tutto il Libano un lockdown generale, con coprifuoco stretto 24 ore su 24, imposto per la prima volta in maniera rigida dall’inizio della pandemia.
Da oggi e fino alla mattina del prossimo 25 gennaio il coprifuoco è in vigore 24 ore su 24, e non soltanto nella notte.

I supermercati e gli altri negozi di alimentari possono effettuare soltanto consegne a domicilio, e non possono ricevere clienti all’interno delle strutture.
Chiunque intenda uscire dalla propria abitazione deve dimostrare, ma senza un’autocertificazione scritta, di avere impellenti necessità di recarsi in un altro luogo. Militari, poliziotti, medici e giornalisti sono tra le poche categorie esentati da queste misure.
Dallo scorso febbraio a oggi in Libano si sono registrati 1.740 decessi accertati per Covid e 231mila casi positivi, anche se esperti affermano che queste cifre sono al ribasso rispetto all’emergenza sanitaria in corso nel Paese.
Secondo fonti ufficiali, dei 784 posti totali di terapia intensiva in un paese con una popolazione di oltre 5 milioni di abitanti, 627 risultano occupati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: Wine, chiusura Internet trama per truccare elezioni
I social media e le app di messaggistica bloccati due giorni fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Uganda va oggi al voto senza social media e app di messaggi, interrotti a due giorni dalle elezioni.
Il principale sfidante del presidente Yoweri Museveni tra gli 11 candidati in corsa, l’ex cantante reggae Robert Kyagulanyi meglio conosciuto con il suo nome d’arte Bobi Wine, ha dichiarato via Twitter che la chiusura di Internet “fa parte di una trama per truccare le elezioni”.

“Il popolo dell’Uganda è risoluto e nulla gli impedirà di porre fine a questo regime oppressivo”, ha aggiunto. Museveni, alla guida del Paese da 35 anni, ha puntato il dito contro Facebook perché la piattaforma aveva precedentemente bloccato profili “falsi” riconducibili al governo e accusati di manipolare il dibattito in vista del voto presidenziale e parlamentare.
L’Unione europea e gli Stati Uniti hanno deciso di non monitorare elezioni accusate di “assenza di trasparenza” dall’ambasciatrice Usa in Uganda, Natalie Brown, dopo che la commissione elettorale del Paese ha respinto l’accreditamento del 75 per cento degli osservatori statunitensi. Gli analisti prevedono l’ennesima vittoria di Museveni, che otterrebbe così il suo sesto mandato consolidando un’ininterrotta leadership di 35 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazzonia: Brasile ribatte Macron su soia,’Non conosce tema’
Per presidente francese importarla è convalidare deforestazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
14 gennaio 2021
14:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vicepresidente brasiliano, Hamilton Mourao, ha smentito le affermazioni di Emmanuele Macron sulla produzione di soia in Amazzonia, dopo che il presidente francese aveva raccomandato di non importare più il cereale dal Brasile per non incoraggiare la deforestazione per coltivarlo.
Macron “non è a conoscenza della produzione di soia in Brasile: la nostra produzione di soia viene effettuata nel Cerrado (il secondo maggior bioma del Brasile, ndr) e nel sud del Paese.
La produzione agricola in Amazzonia è trascurabile”, ha detto Mourao.
“Penso che Macron abbia espresso gli interessi protezionistici dei produttori francesi, questo fa parte del gioco politico”, ha concluso il vice di Jair Bolsonaro.
Recentemente, Macron aveva dichiarato che “continuare a dipendere dalla soia brasiliana significa convalidare la deforestazione dell’Amazzonia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, 6.580 nuovi casi
Le vittime totali superano le 10.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Svezia con 6.580 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato l’Istituto nazionale della sanità secondo quanto riportato dal Guardian.
Ci sono state anche altre 351 vittime di Covid-19 per un totale di 10.185 dall’inizio della pandemia su una popolazione di soli 10 milioni di abitanti.
Il tasso di mortalità in Svezia è molto più alto di quello dei paesi nordici vicini ma più basso di tanti Paesi europei che hanno attuato il lockdown contro la pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Lady Gaga e Jennifer Lopez all’insediamento di Biden
Evento senza pubblico dopo l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lady Gaga canterà l’inno nazionale all’insediamento di Joe Biden. La cantante italo-americana interpreterà ‘Star Spangled Banner’ durante la cerimonia del giuramento il 20 gennaio sui gradini del Campidoglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La campagna di Biden ha confermato che all’evento, quest’anno senza pubblico a causa del Covid ma soprattutto per motivi di sicurezza dopo l’assalto al Capitol, darà un contributo anche Jennifer Lopez.
Gaga, protagonista di un memorabile ‘Star Spangled Banner’ per il 50esimo anniversario del Super Bowl nel 2016, è una sostenitrice di Biden. Il 2 novembre, alla vigilia del voto, aveva accompagnato il candidato democratico a Pittsburgh esortando a votare per lui: “E’ una brava persona”, aveva detto, mentre Donald Trump “è convinto che l’essere famoso gli dà il diritto di toccare le vostre madri, mogli, figlie o sorelle in qualsiasi parte del corpo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yang si candida a sindaco New York, per sogno di Luther King
‘Reddito minimo garantito e risorse a chi ne ha più bisogno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Andrew Yang si candida ufficialmente a diventare sindaco di New York. In un video di due minuti e mezzo, l’ex candidato alla Casa Bianca annuncia la sua discesa in campo: “Dobbiamo realizzare il sogno di Martin Luther King di un reddito minimo garantito e dobbiamo dare risorse a chi ne ha più bisogno”, dice.
La sua campagna elettorale per prendere il posto di Bill de Blasio sarà lanciata ufficialmente nelle prossime ore, con un primo evento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden costretto a rinunciare al treno per giuramento
Per motivi di sicurezza dopo assalto Congresso e nuove minacce
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
16:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden non arriverà più in treno a Washington per il giuramento del 20 gennaio: lo riferisce la Cnn citando due fonti che evocano motivi di sicurezza dopo l’assalto al Congresso e le minacce di nuove proteste armate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente eletto voleva sbarcare nella capitale non con l’Air Force One, come fecero Donald Trump e George W. Bush, ma con un treno dell’Amtrak, lo stesso su cui ha fatto il pendolare per oltre 30 anni come senatore da e per il Delaware.
Una scelta che rievocava quella fatta da Barack Obama, che nel 2009 giunse a Washington a bordo di una carrozza ferroviaria vintage che ripercorse lo storico viaggio di Abraham Lincoln.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio low cost transatlantica, Norwegian taglia lungo raggio
Era stato primo vettore low cost a lanciare voli transatlantici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’effetto dello tsunami Covid colpisce anche la Norwegian, terzo vettore low cost europeo (dopo l’irlandese Ryanair e la britannica EasyJet) e primo a offrire negli ultimi anni voli transatlantici fra Europa e America a tariffe contenute.
La compagnia norvegese ha infatti annunciato oggi il taglio del settore ‘lungo raggio’ – che aveva base nell’aeroporto di Gatwick, a Londra – e di 2.600 posti di lavoro, inclusi 1.100 fra piloti e assistenti di volo basati nell’hub londinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, il servizio penitenziario russo: ‘Obbligati ad arrestarlo’
‘Ha violato il regime di sospensione della pena’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
14 gennaio 2021
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Appena metterà piede in Russia, Alexei Navalny sarà arrestato. Lo fa sapere il Servizio Penitenziario Federale russo.
Interpellato da Interfax, ha detto che, tenendo conto delle “violazioni dolose” compiute da Navalny al regime di pena sospesa, essendo “guidato dal principio d’inevitabilità della responsabilità e dai requisiti delle leggi, uguali per tutti i cittadini senza eccezioni, è obbligato a prendere tutte le azioni per trattenere Navalny fino alla decisione del tribunale di sostituire la sospensione della pena con una vera e propria sentenza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: Pechino, Usa pagheranno errori a caro prezzo
Ministero Esteri: ‘Rispettino principio dell’unica Cina’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha duramente condannato l’incontro in collegamento video tra l’ambasciatrice Usa all’Onu Kelly Craft e la presidente di Taiwan Tsai Ing-wen, assicurando che “alcuni politici statunitensi” pagheranno “a caro prezzo” i propri errori.
“C’è una sola Cina al mondo e Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese e il governo della Repubblica popolare è l’unico governo legale che rappresenta l’intera Cina”, ha detto in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian, commentando l’incontro di oggi.

La Cina ritiene Taipei una provincia ribelle destinata alla riunificazione anche con l’uso della forza, se necessario, e si oppone a ogni scambio tra l’isola e gli Stati Uniti. Zhao ha sollecitato gli Usa a rispettare il principio della ‘unica Cina’, chiedendo a Washington di “porre fine a parole e azioni che possano interferire nelle questioni interne della Cina” che, ha concluso Zhao, “continuerà ad adottare tutte le misure necessarie per salvaguardare con determinazione la propria sovranità e i propri interessi di sicurezza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come funziona l’impeachment negli Usa
Il primo ‘postumo’ e con l’obiettivo di interdire Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
17:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono i primi due articoli della Costituzione americana a regolare l’impeachment, ovvero la messa in stato di accusa del presidente degli Stati Uniti (o di altri dirigenti pubblici). Nel caso di Donald Trump, sarà il primo ‘postumo’, con il processo celebrato dopo la sua decadenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecco come funziona.
QUANDO SCATTA L’INDAGINE. In presenza di comportamenti eccezionalmente gravi che configurano “il tradimento, la corruzione ed altri altri gravi crimini e misfatti”, quest’ultimi non meglio definiti.
LA PRIMA FASE ALLA CAMERA. Alcune commissioni parlamentari si mettono a caccia di prove raccogliendo carte e testimonianze. I risultati confluiscono in commissione Giustizia che decide se le accuse sono sufficienti o meno per l’impeachment. Se sì, si va al voto a maggioranza semplice in aula. E’ il voto che si è tenuto mercoledì 13 gennaio, passato con il sì di 222 democratici e 10 repubblicani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL PROCESSO AL SENATO. Scatta dopo che l’aula della Camera ha approvato l’impeachment. L’esame delle prove e gli interrogatori dei testimoni avvengono sotto la supervisione del presidente della Corte Suprema. Il voto finale del Senato richiede la maggioranza dei due terzi. Se l’aula vota a favore l’impeachment è definitivo, senza possibilità di appello, e il presidente deve lasciare l’incarico. Dopo la condanna il Senato può votare per un’ulteriore punizione bandendo il presidente dai pubblici uffici, come intendono fare ora i dem. In quest’ultimo caso la costituzione non stabilisce un quorum ma il Senato ha adottato finora la prassi della maggioranza semplice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I PRECEDENTI. Solo tre presidenti nella storia Usa sono stati sottoposti a un’inchiesta formale di impeachment, tutti assolti: il repubblicano Andrew Johnson (1868), che si salvò per un solo voto dall’accusa di abuso di potere per aver tentato di rimuovere il ministro della Guerra bypassando il Congresso; il democratico Bill Clinton (1998), accusato di aver mentito e ostacolato la giustizia sulla sua relazione con la stagista Monica Lewinsky; e lo stesso Trump, incriminato per abuso di potere e ostruzione del Congresso nell’Ucrainagate. Richard Nixon invece si dimise nel ’74, evitando così un sicuro impeachment per lo scandalo Watergate. Falliti i tentativi di mettere in stato di accusa George W. Bush per la guerra in Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: oltre 100 mila dollari per il bagno per la scorta di Ivanka e Jared
Washington Post: ‘Il Secret Service costretto ad affittare un monolocale’
X
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei quattro anni della presidenza di Donald Trump i contribuenti americani hanno pagato 3.000 dollari al mese (per un totale di oltre centomila dollari) per consentire agli agenti del Secret Service addetti alla protezione della famiglia di Ivanka Trump e Jared Kushner di andare in bagno. Lo riporta il Washington Post.

Agli agenti, scrive il quotidiano, era stato proibito di usare uno degli oltre 12 bagni di casa Kushner a Kalorama dopo che il vicinato aveva obiettato alla presenza dei gabinetti chimici nell’isolato. Il Secret Service aveva quindi finito per affittare un monolocale seminterrato da un vicino della figlia del presidente a un prezzo in linea con i valori immobiliari di un quartiere dove hanno sede molte ambasciate e dove Jeff Bezos di Amazon ha acquistato una villa in precedenza occupata dal Textile Museum.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, ‘in 10 Paesi il 95% dei vaccini, serve più solidarietà’
Kluge: ‘Contribuiscano a garantire accesso equo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa deve mostrare più solidarietà sui vaccini, in un momento in cui il 95% delle dosi è stato utilizzato in soli 10 Paesi. L’appello è stato lanciato dalla direzione regionale dell’Oms.

È necessario che “tutti i Paesi in grado di contribuire a un accesso equo ai vaccini lo facciano”, ha detto il direttore europeo dell’Oms Hans Kluge, sottolineando gli “enormi” sforzi compiuti dall’organizzazione per garantire che ogni Paese possa ottenere i vaccini. Kluge non ha nominato i 10 Paesi, ma secondo il sito Our World in Data si tratta di Usa, Cina, Regno Unito, Israele, Emirati Arabi Uniti, Italia, Russia, Germania, Spagna e Canada.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Brasile,primo caso reinfezione con variante amazzonica
Si tratta di un paziente ricoverato nello Stato di Amazonas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
14 gennaio 2021
16:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato il primo caso di reinfezione da Covid-19 con la variante scoperta nella regione amazzonica, dove al momento la pandemia si è abbattuta con maggiore aggressività.
La Fondazione di vigilanza sanitaria locale ha riferito che un paziente dello Stato di Amazonas è stato contaminato due volte dal ceppo del virus recentemente rilevato in Amazzonia.
Il paziente è stato sottoposto a due tamponi molecolari in un periodo di 90 giorni e i campioni sono stati sottoposti ad analisi della sequenza genetica, ha riferito Felipe Naveca, ricercatore della Fondazione Fiocruz statale.
La scorsa settimana, le autorità del Giappone avevano annunciato che quattro viaggiatori in arrivo dall’Amazzonia brasiliana erano risultati positivi a questa nuova variante.
L’Istituto Adolfo Lutz di San Paolo, invece, ha confermato che almeno due pazienti si sarebbero infettati con il ceppo scoperto nel Regno Unito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb vieta arrivi da Portogallo e Sudamerica
Per il timore della cosiddetta variante brasiliana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
17:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito ha annunciato l’introduzione, da domani, del divieto d’ingresso per tutti coloro che viaggiano dal Portogallo e dal Sudamerica.
La decisione del governo britannico arriva dopo l’allarme segnalato nei giorni scorso dagli scienziati britannici, e ripresi dal premier Boris Johnson, sui rischi legati a un’ulteriore variante più aggressiva del Covid individuata di recente in Brasile dopo quella cosiddetta ‘inglese’, che ha fatto dilagare una nuova ondata di contagi sull’isola, e quella ‘sudafricana’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, sottomarino straniero spiava esercitazioni navali
Nelle manovre nel Golfo di Oman testati missili e siluri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
14 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un “sottomarino estraneo alla flotta iraniana” è stato individuato durante l’esercitazione missilistica navale ‘Eqtedar-99’ (Potere-99) della Marina militare di Teheran, condotta al largo della costa di Makran, nel Golfo di Oman e a nord dell’Oceano Indiano, che si è conclusa oggi. Lo affermano le Forze armate iraniane, secondo cui il sottomarino, di cui non viene specificata la provenienza, avrebbe cercato di avvicinarsi all’area delle manovre, ma si sarebbe allontanato dopo essere stato individuato dagli elicotteri di sorveglianza.

Secondo i militari, l’esercitazione si è conclusa con successo, testando anche missili e siluri sottomarini. A ‘Eqtedar-99′ ha preso parte la portaelicotteri Makran, la più grande nave militare mai costruita nella Repubblica islamica, capace di trasportare fino a 7 elicotteri e di supportare la flotta in attività in acque remote, in particolare nel mar Rosso, nell’Oceano Indiano e nello stretto di Bab el-Mandeb.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: il Vessel di Hudson Yards chiude dopo terzo suicidio
Popolare attrazione turistica inaugurata nel 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
17:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Vessel degli Hudson Yards ha chiuso a tempo indeterminato dopo che per la terza volta una persona l’ha usato per togliersi la vita. La decisione è stata presa dopo che lunedì un giovane di 21 anni si è buttato nel vuoto dalla struttura a spirale inaugurata due anni fa al centro del nuovo complesso immobiliare del Far West Side di Manhattan.

Non è chiaro quando il complesso di scale a forma di nido d’ape e alto 46 metri potrà riaprire ai visitatori. Un portavoce ha parlato di “chiusura temporanea” e che la società immobiliare che ha sviluppato gli Hudson Yards sta valutando con esperti e psichiatri cosa fare per limitare il potenziale di altri suicidi.
Il ragazzo che lunedì si è tolto la vita veniva da San Antonio in Texas. Prima di lui, il 21 dicembre, si era buttata nel vuoto una donna di 24 anni mentre lo scorso febbraio si era ucciso un 19enne del New Jersey.
Il Vessel e’ stato progettato dal designer e architetto britannico Thomas Heatherwick. E’ stata inaugurato nel marzo 2019 diventando subito una attrazione turistica per New York.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, coprifuoco anticipato alle 18
Castex: ‘In tutto il Paese da sabato per almeno 15 giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 gennaio 2021
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in Francia, che attualmente comincia alle 20, sarà anticipato da sabato prossimo alle 18 su tutto il territorio nazionale “per almeno 15 giorni”.
Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex.
Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell’est e del sud-est, su un totale di 101.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: assalto Congresso, arrestato uomo con bandiera sudista
La sua foto era stata una delle più condivise durante l’attacco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra i nuovi arresti della polizia per l’assalto al Congresso c’è anche Kevin Seefried, immortalato mentre impugnava una bandiera sudista dei confederati. Lo riferisce il dipartimento di giustizia.

L’immagine dell’uomo – che vive nel Delaware – è stata una delle più condivise sui social network durante l’attacco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:corte d’appello revoca lo stop a due esecuzioni federali
Entrambe di afroamericani. Sdegno primogenito Martin Luter King
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ nelle mani della Corte Suprema la sorte degli ultimi due condannati federali che l’amministrazione Trump vorrebbe mettere a morte prima della fine del suo mandato. Una corte d’appello federale ha revocato oggi lo stop alle esecuzioni che un altro tribunale aveva concesso ai condannati Cory Johnson e Dustin Higgs perché entrambi malati di Covid.

L’esecuzione di Johnson è in calendario per stasera, quella di Higgs domani. I due sono entrambi afro-americani. Martin Luther King III, il primogenito di Martin Luther King, ha criticato con forza le due imminenti iniezioni letali. “Domani mio padre avrebbe compiuto 92 anni. Lui aborriva la pena di morte. Le esecuzioni di uomini Neri il giorno del suo compleanno sono un oltraggio alla sua memoria”, ha scritto in un intervento sul Washington Post.
L’amministrazione Trump ha riportato in vigore le esecuzioni federali lo scorso luglio dopo una pausa di 13 anni. Da allora ha somministrato l’iniezione letale a dieci uomini e ieri a una donna, Lisa Montgomery.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sciatore italiano travolto e ucciso da una valanga in Savoia
Quarant’anni, da tempo risiedeva nella regione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GRENOBLE
14 gennaio 2021
20:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il corpo di uno sciatore italiano di 40 anni, disperso da mercoledì sera, è stato trovato giovedì mattina sepolto nella neve a Courchevel, in Francia, sulle montagne della Savoia. Lo hanno riferito all’Afp i servizi di soccorso alpino.
Il 40enne, partito mercoledì nell’area della stazione sciistica per un’escursione di sci alpinismo, è stato vittima di una valanga.
La vittima, che da tempo risiede nella regione francese, avrebbe dovuto recarsi ieri a prendere il figlio alle 16; dopo alcune ore è stata segnalata la sua scomparsa alle autorità competenti di Bourg-Saint-Maurice, che hanno avviato un’indagine. Le ricerche si sono protratte anche per parte della notte. Infine il corpo dell’italiano è stato ritrovato questa mattina a 2.200 metri, quando sono riprese. Era sepolto nella neve nei pressi della ski area.
Si tratta della prima vittima di valanghe della stagione in questa zona. “Dopo l’ultima nevicata e con il vento, il manto nevoso è particolarmente instabile. Il rischio valanghe è 4 su una scala di 5”, ha detto Patrice Ribes, comandante della gendarmeria d’alta montagna di Bourg-Saint-Maurice, chiedendo “la massima cautela”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Algeria: 5 civili uccisi in esplosione ordigno
Tre feriti, nella regione di Tebessa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALGERI
14 gennaio 2021
20:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque civili sono rimasti uccisi e tre feriti nell’esplosione di un ordigno artigianale al loro passaggio, nella regione algerina di Tebessa, nell’est del Paese. Lo rende noto il ministero algerino della Difesa in un comunicato in cui si comunica inoltre l'”eliminazione” di un jihadista nella vicina regione di Khenchela.
Non è tuttavia stato indicato un legame fra i due episodi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: mercoledì inizieremo un nuovo capitolo per gli Usa
‘Soldi contribuenti per ricostruire Paese,su Covid agire subito’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 gennaio 2021
01:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mercoledì iniziamo un nuovo capitolo. Io e la vicepresidente eletta faremo il nostro meglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non usciremo da questa crisi in un giorno, ma ne usciremo e ne usciremo insieme”. Lo afferma il presidente eletto Joe Biden riferendosi al 20 gennaio, giorno della sua cerimonia di insediamento, dicendosi “ottimista come mai” per gli Stati Uniti.
Sono passati 343 giorni da quando il Covid-19 ha reclamato la sua prima vittima negli Usa. A un anno di distanza sono morti quasi 400.000 americani”, afferma Biden, sottolineando che la crisi, anche economica, è “davanti agli occhi di tutti. Dobbiamo agire, non possiamo permetterci di restare immobili”. Cento milioni di vaccini nei primi 100 giorni della “mia amministrazione”, ribadisce Biden definendo un “fallimento” il piano per i vaccini attuato finora. Gli americani inoculati sono stati finora poco più di 10 milioni, ben al di sotto dei 20 milioni entro la fine del 2020 previsti all’avvio della distribuzione dei vaccini.
“Useremo i soldi dei contribuenti per ricostruire l’America”, dice Biden presentando il suo piano da 1.900 miliardi di dollari per la lotta al Covid e ai suoi effetti sull’economia Usa. “I benefici saranno superiori ai costi”, spiega il presidente eletto. Il piano prevede 1.000 miliardi in aiuti agli americani, 160 miliardi per le vaccinazioni e i test, 440 miliardi per le imprese e 350 miliardi per gli stati e i governi locali.
“L’obiettivo è sollevare dalla povertà 12 milioni di americani”, afferma Biden proponendo un aumento del salario minimo a 15 dollari l’ora.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto in Indonesia, crolla hotel: 3 morti e 24 feriti
Sisma di magnitudo 6.3 sull’isola di Sulawesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
15 gennaio 2021
03:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno tre morti e 24 feriti il bilancio del terremoto di magnitudo 6.3 verificatosi sull’isola indonesiana di Sulawesi, secondo l’autorità nazionale per la gestione dei disastri Bnpb che riporta il crollo di almeno un hotel.
Il sisma è stato registrato alle 2:28 ora locale (le 19:28 di ieri in Italia), con ipocentro a soli 20 km di profondità ed epicentro a sud della città di Mamuju.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 93 milioni i casi di contagio al mondo
I guariti sono stati 51,3 milioni, i decessi 1,99 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
02:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 93 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 51,3 milioni guariti.
Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,99 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus.

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 23,2 milioni di contagi e 388 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record per fumetto Tintin, 3,2 mln all’asta per copertina Hergé
Copertina de Il loto blu, battuto precedente primato fumettista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ record all’asta per Tintin: un disegno originale di Hergé, l’autore belga della serie a fumetti, è stato battuto online per 3,2 milioni di euro (3,9 milioni di dollari). Lo annuncia la casa d’aste parigina Artcurial.

Il disegno è la copertina del quinto volume della saga di Tintin, ‘Il loto blu’, del 1936, e raffigura un enorme drago rosso su sfondo nero e un Tintin immobile per la paura. L’opera ha agevolmente battuto il precedente record d’asta, di 2,65 milioni di euro, raggiunto nel 2014 da un disegno a doppia pagina di Hergé.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, 6.580 nuovi casi
Le vittime totali superano le 10.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Svezia con 6.580 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato l’Istituto nazionale della sanità secondo quanto riportato dal Guardian.
Ci sono state anche altre 351 vittime di Covid-19 per un totale di 10.185 dall’inizio della pandemia su una popolazione di soli 10 milioni di abitanti.
Il tasso di mortalità in Svezia è molto più alto di quello dei paesi nordici vicini ma più basso di tanti Paesi europei che hanno attuato il lockdown contro la pandemia.

Sport tutte le notizie in tempo reale- tutte, sempre complete ed aggiornate! DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:54 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 01:02 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sport e Legalità: sabato confronto online Us Acli
Intervengono Avviso Pubblico, Libera, FCI e Comune Padova
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
12:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’impegno degli Enti di promozione sportiva e delle loro Ssd e Asd nell’emergenza e le modalità di organizzazione nell’ottica della ripartenza dopo l’emergenza Covid-19. Sono questi i temi che saranno affrontati il 16 gennaio 2021 dall’US Acli nell’incontro online ‘La Rete della Legalità’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’appuntamento è il quarto incontro di ‘FARE RETE – Con lo Sport protagonisti dei Cambiamenti’ in vista del Congresso Elettivo dell’US Acli che si svolgerà a marzo. A prendere parte alla videoconferenza, organizzata in collaborazione con il Comitato Provinciale US Acli di Padova, saranno il Presidente dell’US Acli Damiano Lembo, il Coordinatore Nazionale di Avviso Pubblico Pierpaolo Romani, la Vice Presidente Nazionale Vicaria della Federciclismo Daniela Isetti, l’Assessore allo Sport e alla Legalità del Comune di Padova Diego Bonavina, e la Responsabile settore Sport di Libera Lucilla Andreucci. L’incontro online sarà integralmente trasmesso in diretta streaming dalle ore 11 sulle pagine Facebook e YouTube dell’US Acli. L’appuntamento segna anche una tappa importante del percorso democratico interno all’Ente di promozione e andrà in scena in concomitanza con i lavori del Congresso Elettivo del Comitato Provinciale US Acli di Padova e con il lancio del nuovo Osservatorio Istituzionale che possa farsi carico delle preoccupazioni e delle difficoltà di chi gestisce palestre, piscine, campi da gioco e strutture sportive o polisportive in genere, in una fase particolarmente delicata come quella attuale di chiusura quasi generalizzata e di stop delle attività, e come quella che si prospetta nel futuro al momento tanto atteso della riapertura degli impianti.
L’iniziativa, nata su sollecitazione delle Ads affiliate all’US Acli di Padova, è realizzata in collaborazione con il Comune di Padova e con il Coordinamento Provinciale di Libera.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: tappa al saudita Al Rajhi, Peterhansel leader auto
Il francese è giunto terzo nella decima frazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AL’ULA
13 gennaio 2021
15:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il saudita Yazeed Al Rajhi (Toyota) ha vinto la decima tappa della Dakar tra Neon e Al-Ula, in Arabia Saudita, mentre il francese Stéphane Peterhansel (Mini) ha mantenuto il controllo della classifica generale della categoria vetture a due tappe dal termine della corsa. Al-Rajhi ha prevalso alla fine dei 583 km, precedendo il qatariota Nasser Al-Attiyah (Toyota) di 2’04” e Peterhansel di 2’53”.

Nella classifica generale, Peterhansel, soprannominato ‘Monsieur Dakar’ per i suoi tredici successi nel famoso rally-raid, è ancora in testa con un vantaggio di 17’01” su Al-Attiyah, ed è avviato al 14/o successo, a trent’anni dal primo, ottenuto in moto. Terzo è lo lo spagnolo Carlos Sainz, vincitore dell’evento nel 2020, a più di un’ora dal leader.
Domani l’11/a e penultima tappa, una speciale di 511 km, è la più lunga della 43/a edizione del rally-raid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 6 Nazioni; rinviati tornei donne e Under 20
Comitato assicura torneo maschile si farà, ma c’è rebus Francia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le coppe europee dei club, nel rugby si ferma, a causa del Covid, anche buona parte del Sei Nazioni. Infatti il Comitato organizzatore ha annunciato che i Tornei 2021 delle donne e delle nazionali maschili under 20 “non avranno luogo nell’abituale finestra di Febbraio e Marzo”.
Viene anche precisato che “il torneo femminile verrà programmato in una finestra alternativa in primavera o nella prima parte dell’estate. Tutti i dettagli saranno annunciati entro la fine di gennaio”.
In una nota viene anche precisato che il Comitato “continua a monitorare attentamente la situazione e conferma che rimane invariata la pianificazione per la disputa del Sei Nazioni maschile. ‘Six Nations’ è in costante dialogo con tutte le autorità governative e sta rafforzando i propri protocolli Covid-19”.
Ma va anche ricordato che ieri il Governo francese ha chiesto precise garanzie di tipo sanitario alle autorità locali prima di autorizzare il XV dei Coqs ad andare in Irlanda, per il match del 14 febbraio, e in Inghilterra, per la sfida del 3 marzo. La Francia esordirà nel torneo sabato 6 febbraio a Roma contro l’Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Cdm; azzurro Hofer è 6/o in gara sprint Oberhof
Vittoria va al norvegese Boe,che è anche leader classifica Coppa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
OBERHOF
13 gennaio 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il norvegese Johannes Boe vince la sprint di Coppa del mondo di Oberhof grazie alla sua estrema precisione al poligono e al tempo di 24’43″6, precedendo il compagno di squadra Sturla Laegreid, anch’egli preciso al tiro, ma in ritardo di 12″4. Terzo posto per il tedesco Arnd Peiffer, zero errori e 27″9 di ritardo sugli sci.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una buona gara per Lukas Hofer, l’azzurro più in forma del periodo, che aggancia un bel sesto posto a 40″7 da Boe, ma con due errori al tiro. Ma una buona gara fa registrare tutta la squadra italiana, che vede Dominik Windisch risalire in 22/a posizione, pur con due errori e quasi un minuto e mezzo di ritardo. Ottimo finale per Thomas Bormolini che chiude in 35/a posizione, con due errori e poco meno di due minuti di ritardo, mentre Tommaso Giacomel, 38/o alla fine, anch’egli con due errori e 2 minuti e 4 secondi di ritardo.
Nella coppa di specialità sprint, Boe guida la classifica con 319 punti, contro i 258 di Dale e i 236 di Laegreid, in salita di una posizione. Il miglior azzurro è proprio Hofer, decimo, con 164 punti, in salita di 3 posizioni.
Nella classifica generale di Coppa è lo stesso Boe a comandare con 582 punti, davanti a Laegreid con 535 e a Dale con con 474.
Hofer è 13/o con 316 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Evenepoel rinvia il rientro, “ho ancora problemi”
Il belga è caduto lo scorso agosto al Giro di Lombardia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il giovane belga Remco Evenepoel, gravemente infortunato a metà agosto al Giro di Lombardia, ha annunciato oggi il rinvio del suo rientro in gara a causa di “piccoli problemi” legati alla frattura del bacino. Evenepoel, che compirà 21 anni il 25 gennaio, ha dichiarato di non conoscere ancora la data del suo recupero nonostante sia tornato in sella lo scorso ottobre.
“Ho avuto qualche piccolo problema, non mi sentivo a mio agio sulla bici”, ha detto il belga durante una conferenza stampa virtuale per presentare il suo team Deceuninck. “Non sono un medico, quindi non conosco i termini specifici”, ha aggiunto Evenepoel, riferendosi al dolore quando siede per diverse ore sul sellino.
Due volte campione del mondo juniores nel 2018, il belga ha fatto un clamoroso debutto al massimo livello l’anno successivo, vincendo in particolare la Clasica San Sebastian. L’anno scorso ha vinto le quattro gare a tappe a cui ha partecipato (Tour di San Juan, Algarve, Burgos, Polonia) prima di cadere pesantemente nel Giro di Lombardia. Evenepoel che punta ancora a partecipare al Giro del prossimo maggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport e salute, via a domande per ausili atleti disabili
Società e associazioni possono già accedere a piattaforma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ online da ieri la piattaforma informatica, dedicata alle società e alle associazioni sportive nazionali per inoltrare la richiesta di risorse finanziarie necessarie all’acquisto degli ausili sportivi per i propri atleti con disabilità. Lo rende noto Sport e Salute.

L’iniziativa, promossa dal Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri in accordo con Sport e Salute SpA, Comitato Italiano Paralimpico e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, intende valorizzare lo sport come strumento di inclusione e rispetto, mettendo a disposizione le risorse stanziate dal Dpcm dello scorso 16 aprile, attraverso il “Fondo unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano”. Per inoltrare la domanda di partecipazione occorre consultare questo indirizzo: Ausiliperlosport.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Harden lascia Houston, va a Brooklyn
Gran colpo Nets, che con il Barba, Durant e Irving sono da titolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
23:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nemmeno 24 ore dopo aver detto che a Houston “la situazione è insostenibile, non siamo abbastanza forti” esplicitando la propria voglia di andarsene, James Harden lascia i Rockets e passa ai Brooklyn Nets, che con ‘il Barba’, il suo ex compagno ai Thunder Kevin Durant e Kyrie Irving costituiscono in trio da sogno in grado di puntare al titolo.
Secondo quanto assicurano alcuni media Usa come Espn e ‘The Athletic’, l’arrivo di Harden ai Nets comporterà una ‘trade’ in cui, oltre a Houston, sono coinvolti gli Indiana Pacers e i Cleveland Cavaliers.
Ai Rockets andranno quattro scelte del primo turno dei prossimi draft, Rodions Kurucs e Caris LeVert.
Quest’ultimo verrà immediatamente scambiato da Houston con Indiana per avere Victor Oladipo, star dei Pacers. A Houston arriverà anche, da Cleveland, Dante Exum mentre Jarrett Allen e Taurean Prince passeranno da Brooklyn ai Cavaliers.  Il tutto verrà ufficializzato nelle prossime ore e i Nets con i suoi ‘Big 3’ diventerà squadra da titolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: cileno Florimo cade e si ritira, era in testa alle moto
Decima tappa vinta dall’americano Brabec
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cileno Jose Ignacio Cornejo Florimo (Honda), in testa alla classifica della categoria moto della Dakar 2021 all’inizio della giornata, si è dovuto ritirare dopo la decima tappa tra Neom e Al’Ula, a causa di una caduta senza conseguenze gravi. L’incidente è caduto al km 252 della speciale, ma il pilota 26enne è riuscito a riprendere la gara.

Ha tagliato il traguardo in 11/a posizione ma, di comune accordo con il servizio medico di gara, ha scelto di ritirarsi dalla competizione, in particolare a causa di un potenziale rischio di commozione cerebrale. È stato quidi portato in elicottero all’ospedale di Tabuk per ulteriori esami.
La tappa è stata vinta dall’americano Ricky Brabec, compagno di squadra del cileno. Cornejo Florimo aveva vinto l’ottava tappa ed era giunto due volte secondo nella quinta e settima frazione. Occupava la testa della classifica generale da domenica e precedeva di 11’24” il secondo classificato. Si tratta del terzo ritiro di un favorito, dopo quelli dell’australiano Toby Price su KTM, ieri, e del francese Xavier de Soultrait (Husqvarna) lunedì. La classifica generale delle due ruote vede ora in testa l’argentino Kevin Benavides (Honda) con un vantaggio di 51″ su Brabec.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Binaghi, Atp in Italia è come aver scalato Everest
Gaudenzi ottimista, faremo un grande lavoro

SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le Atp Finals sono il più grande torneo al mondo che uno possa pensare di organizzare. Possiamo dire che abbiamo scalato l’Everest”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, parla così del prestigioso torneo di tennis che Torino ospiterà dal 14 al 21 novembre nel corso della presentazione al Grattacielo di Intesa Sanpaolo, a Torino, e in diretta Sky a 304 giorni dell’evento.

“Non chiedetemi se ci saranno nel 2021, ma credo che nei cinque anni vedremo dei tennisti italiani alle Atp Finals”, sottolinea Binaghi, alla presentazione del torneo, di cui Torino ospita le prossime cinque edizioni.

“Siamo fiduciosi che Torino, il Piemonte, l’Italia, faranno un grande lavoro”, aggiunge il presidente dell’Atp, Andrea Gaudenzi.

“Se gli scienziati vedono giusto, e a novembre saremo più al riparo dal Covid, Sport e Salute conta con le Atp Finals di riaccendere il fuoco dello sport e di dimostrare che ripartire in sicurezza è possibile”. Così Vito Cozzoli, presidente e ad di Sport e Salute, intervenendo alla presentazione delle Atp Finals, di cui Torino ospiterà le prossime cinque edizioni a partire da novembre. “Sarà il ritorno alla vita”, aggiunge Cozzoli, assicurando che Sport e Salute, già partner della Fit per gli Internazionali di Roma, “darà il massimo anche in questa occasione. “Il 2021 sarà un anno di grandi eventi sportivi – ricorda – e le Atp Finals saranno un grande torneo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’adesione di Intesa Sanpaolo a questa manifestazione conferma il nostro impegno nel promuovere e diffondere valori che sono fondamentali per la crescita e la formazione degli individui: la sana competitività, il rispetto delle regole, il fair play, principi fondanti della società civile e principi con cui ci misuriamo ogni giorno nella nostra attività di Banca verso le persone e verso le imprese”. Così Gian Maria Gros Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, Host Partner delle Nitto Atp Finals e Title Sponsor delle Next Gen Atp Finals, che ospita la presentazione del torneo nel Grattacielo dell’Innovazione Center di Torino. “Qui lavorano solitamente 2.000 persone. Ma il grattacielo è anche sede di attività culturali ed è presente in tutti i momenti significativi di Torino, come le ATP Finals che vengono presentate oggi, uno dei più importanti eventi che si terranno prossimamente in città”, spiega Gros-Pietro, che definisce le Atp “una vetrina internazionale straordinaria per la città e per il Paese”. “Con le Atp Finals, per cinque edizioni, ogni anno, Torino avrà una centralità e visibilità mondiale che la farà apprezzare da sportivi, spettatori, turisti – aggiunge Gros-Pietro -. Un’occasione che Intesa Sanpaolo intende favorire al massimo conferendo il suo apporto di risorse e di competenze a un progetto che coinvolgerà i principali soggetti pubblici e privati”. “Questo grattacielo, Piazza San Carlo – dove presto apriremo una nuova sede delle Gallerie d’Italia -, il Museo del Risparmio: Torino è la città di Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo è una banca che rimane piemontese anche nelle sue continue evoluzioni di crescita. Siamo tra i primi datori di lavoro in Piemonte con 8.793 persone, di cui 3.680 a Torino, delle 82 mila impegnate in Italia, oltre il 10% delle nostre persone è quindi qui in Piemonte – conclude Gros-Pietro – Anche con il sostegno alle ATP Finals, il Gruppo conferma di avere in Torino, una delle sue città più importanti. Un grande augurio per la riuscita di questo evento! Come Host Partner, saremo “il padrone di casa” della manifestazione, esattamente come oggi”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

VAI AL CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Lakers ancora vittoriosi, Harden passa ai Nets
Sette partite stanotte e tre rinviate causa covid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sette partite nel turno di questa notte in Nba, tre sono state rinviate a causa dei contagi covid fra i giocatori, e già si sa che domani altre due gare salteranno per lo stesso motivo. Comincia a farsi pesante il bollettino dei rinvii nel grande campionato di basket americano a causa della pandemia, con possibili ripercussioni sul regolare svolgimento del torneo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Quanto ai risultati, in questo turno si registra l’ennesima vittoria dei Lakers lontano dal campo amico, sette vittorie su sette, stavolta ai danni degli Oklahoma City Thunder con il punteggio di 128-99, e 26 punti firmati da Lebron James.
I Brooklyn Nets hanno vinto il derby contro New York per 116-109, ma hanno anche un altro motivo per esultare: il prossimo arrivo di James Harden da Houston. Si è aperta e chiusa subito quindi la querelle tra il fuoriclasse barbuto e il suo club, ormai erano separati in casa e l’altroieri notte Harden aveva detto chiaro in conferenza stampa di voler lasciare i Rockets, detto e fatto.
Tornando al campo, vittoria facile dei Bucks per 110-101 sul campo dei Pistons, trascinati dal gigante greco Giannis Antetokounmpo autore dell’ennesima tripla doppia, la 20ma in carriera (22 punti, 10 rimbalzi e 10 assist).
Successo dei Clippers sui Pelicans per 111-106 grazie alla spinta di Kawhi Leonard e Paul George autori di 28 e 27 punti, in campo per venti minuti anche Nicolò Melli.
In evidenza anche Damian Lillard, che mette il sigillo su 40 punti e 13 assist nella vittoria di Portland per 126-132 sui Sacramento Kings. Bene anche Luka Doncic, 34 punti nel successo dei suoi Mavericks sugli Hornets per 104-93.
In classifica, a est c’è al comando Boston, seguita da Milwaukee; a ovest i Lakers, seguiti dai Clippers.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Murray positivo al covid, Australian Open a rischio
Campione scozzese doveva partire per Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
12:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La partecipazione agli Australian Open di Andy Murray, ex numero uno al mondo, è in forte dubbio dopo che il campione scozzese è risultato positivo al coronavirus. Murray, 33 anni, sarebbe dovuto partire per Melbourne nelle prossime 36 ore per prepararsi al primo Slam del 2021.
A causa del risultato del tampone, però, sarà costretto a restare a Londra per i prossimi 10 giorni in auto-isolamento.
Ciononostante lo scozzese, cinque volte finalista in Australia, spera ancora di poter prendere parte al torneo di Melbourne, che comincerà l’8 febbraio al Melbourne Park.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Binaghi “vedremo atleti italiani alle Atp Finals”
Presidente federazione presenta il torneo in programma Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
12:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non chiedetemi se ci saranno nel 2021, ma credo che nei cinque anni vedremo dei tennisti italiani alle Atp Finals”. Così il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, alla presentazione del torneo, il più importante al mondo, di cui Torino ospita le prossime cinque edizioni a partire dal novembre di quest’anno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Cozzoli “Atp Finals saranno ritorno alla vita”
Presidente Sport e Salute, ripartenza in sicurezza è possibile
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
13:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se gli scienziati vedono giusto, e a novembre saremo più al riparo dal Covid, Sport e Salute conta con le Atp Finals di riaccendere il fuoco dello sport e di dimostrare che ripartite in sicurezza è possibile”. Così Vito Cozzoli, presidente e ad di Sport e Salute, intervenendo alla presentazione delle Atp Finals, di cui Torino ospiterà le prossime cinque edizioni a partire da novembre.
“Sarà il ritorno alla vita”, aggiunge Cozzoli, assicurando che Sport e Salute, già partner della Fit per gli Internazionali di Roma, “darà il massimo anche in questa occasione. “Il 2021 sarà un anno di grandi eventi sportivi – ricorda – e le Atp Finals saranno un grande torneo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Leclerc positivo al Covid-19
Annuncio del pilota monegasco su twitter
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Charles Leclerc è risultato positivo al Covid-19. Lo ha comunicato il pilota monegasco sul suo profilo twitter.
Leclerc ha detto di essersi sottoposto al test dopo essere entrato in contatto con una persona che aveva contratto il virus. “Sto bene, ho pochi sintomi e sono in isolamento nella mia casa di Monaco”, ha scritto il pilota della Ferrari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar, moto: 11/a tappa a Sunderland, vittoria finale incerta
Auto: vince Al-Attiyah, Peterhansel saldo in testa alla generale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
YANBU
14 gennaio 2021
17:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sam Sunderland (KTM) ha vinto l’11/a e penultima tappa della Dakar 2021 e nella categoria riservata alle due ruote resta incerta la vittoria alla vigilia dell’arrivo a Jeddah. La frazione di domani sarà decisiva per determinare chi farà sua questa 43/a edizione del rally.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In classifica generale, l’argentino Kevin Benavides (Honda) resta in testa, ma ha solo 4’12” di vantaggio su Sunderland, mentre l’americano Ricky Brabec (Honda), vincitore dell’evento nel 2020, è sceso al terzo posto, a 7’13”. Sunderland ha completato la tappa lunga 470 km in 4h35’12”. Il britannico, 31 anni, ha approfittato delle disavventure dei piloti Honda. Lo spagnolo Joan Barreda Bort, quarto nella generale ad inizio tappa, si è ritirato dopo aver esaurito la benzina al km 267 e Brabec si è perso. Il cileno Pablo Quintanilla (Husqvarna) ha tagliato il traguardo in seconda posizione, a 2’40” da Sunderland, con Benavides terzo a 6’24”.
Nelle auto il qatariota Nasser Al-Attiyah (Toyota) ha colto il quinto successo di tappa, davanti al francese Stéphane Peterhansel (Mini), saldamente in testa alla classifica generale alla vigilia del traguardo finale. Al-Attiyah ha percorso i 470 chilometri tra Al Ula e Yanbu in 4h34’24”. Ha preceduto Peterhansel di 1’56” e lo spagnolo Carlos Sainz di 2’26”.
Al-Attiyah, che ha sei successi in questa Dakar 2021 se si tiene conto del prologo, dovrebbe avere difficoltà a superare Peterhansel durante l’ultima tappa, con “soli” 225 chilometri di speciale per recuperare 15’05” di svantaggio. Il terzo assoluto, Sainz, ha oltre un’ora di ritardo su Peterhansel.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Wierer seconda nella sprint di Oberhof
L’azzurra sale al quarto posto nella classifica mondiale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo podio stagionale per Dorothea Wierer nella Coppa del mondo di biathlon. La tre volte campionessa iridata, quest’anno in cdm vincitrice nell’individuale di Kontiolahti e terza nella mass start di Hochfilzen, oggi si è classificata al secondo posto nella sprint di Oberhof (Germania), battuta di 9″3 dalla norvegese Tiril Eckhoff, al terzo trionfo consecutivo nella specialità nonostante un errore.

La finanziera azzurra è stata protagonista al poligono, dove non ha commesso errori nelle due serie al tiro, e sugli sci ha mostrato una gran condizione. Al terzo posto l’austriaca Lisa Theresa Hauser a 12″6 senza errori, mentre la leader della classifica generale Marte Olsbu Roeiseland non è andata oltre l’ottava posizione.
Lisa Vittozzi oggi è stata 16ma, ha commesso due errori totali, senza quelli sarebbe stata in lizza per il podio. A punti anche Federica Sanfilippo, 33sima con 1 errore, mentre Irene Lardschneider è finita 89sima con tre errori.
La classifica mondiale vede sempre Roeiseland al comando con 543 punti contro i 526 di Eckhoff e i 502 di Hanan Oeberg, Wierer recupera una posizione ed è quinta con 404.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Doping: atletica; sospesa l’americana McNeal
Olimpionica a Rio accusata di ‘ostacolare gestione risultati’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’americana Brianna McNeal, campionessa olimpica dei 100 m ostacoli a Rio 2016, è stata temporaneamente sospesa ha annunciato giovedì l’Athletics Integrity Unit (AIU). L’IAU accusa la 29enne velocista di aver “ostacolato il processo di gestione dei risultati, una violazione delle regole antidoping della Federazione internazionale di atletica leggera”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’oro mondiale nel 2013 a Mosca, McNeal era già stata sospesa per un anno tra il 2017 e il 2018 per tre violazioni dei suoi obblighi di localizzazione antidoping e aveva quindi perso i Mondiali di Londra nel 2017. Tornata alle competizioni nel 2018, è stata squalificata per una falsa partenza nei playoff ai Campionati del Mondo 2019 a Doha. Negli ultimi mesi diversi casi di doping sono stati collegati all’atletica e il più delle volte per casi di violazione degli obblighi di reperibilità. Nel giugno 2020, Salwa Eid Naser (Bahrain), campionessa del mondo nei 400m, è stata provvisoriamente sospesa per questo motivo prima di essere riabilitata, il 20 ottobre, dal tribunale disciplinare della Federazione internazionale di atletica leggera. Il sudafricano Luvo Manyonga, argento a Rio nel salto in lungo, è stato temporaneamente sospeso venerdì e il keniano Elijah Manangoi, campione del mondo dei 1.500 nel 2017, è stato sanzionato con una sospensione di due anni in novembre, ancora per aver saltato un controllo antidoping non facendosi trovare all’indirizzo lasciato per la reperibilità.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: debutto in F4 e subito una vittoria per Enzo Trulli
Figlio ex pilota F1 centra pure giro più veloce in serie Emirati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Debutto vincente per Enzo Trulli, il primogenito di Jarno, ex campione di F.1, che nella prima gara di campionato della F.4 EAU, la serie degli emirati arabi, ha colto il primo successo e lo ha fatto in maniera autorevole.
Dopo una qualifica in cui aveva mancato per un errore una possibile prima fila.
Trulli jr è scattato dalla quinta posizione e si è esibito in una bella gara di rimonta, culminata nel successo finale e dal giro più veloce in gara. Alle sue spalle due esperti della categoria come Dilan Van Hoff e Hamda Al Qubaisi, figlia del presidente della locale federazione nonché vice presidente FIA e già vincitrice delle gare di contorno alla F.1 nelle passate stagioni.
Per Trulli jr un debutto vincente assistito dal team italiano CRAM Durango che cura la sua monoposto. Dopo una breve esperienza nel mondo dei kart, con risultati di rilievo, il grande salto nel mondo delle auto è partito col piede giusto e con grande soddisfazione di papà Jarno che lo ha seguito a Dubai per la prima gara del campionato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Olimpiadi: Global Sports Week svela programma internazionale
Milano Cortina 2026 al fianco di Tokyo 2020 Parigi 2024
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
20:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rivelati nuovi dettagli per il programma internazionale: la Global Sports Week per la prima volta si replicherà in sei città nel mondo sedi delle prossime Olimpiadi: Parigi, Beijing, Tokyo, Dakar, Los Angeles e Milano.
La dimensione internazionale è parte di una visione di “reinvenzione” con un nuovo format multi-country, un mix tra “physical e digital experiences”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Global Sports Week ritorna per la seconda edizione dopo il grande successo di Febbraio 2020, presso il Carrousel du Louvre.
Parigi resterà l’epicentro della Global Sports Week nel 2021, con 3 giorni di live broadcast dalla Torre Eiffel – location ottenuta grazie al fondamentale appoggio della Città di Parigi.
E per il secondo anno, confermati il patrocinio di Emmanuel Macron, Presidente della Repubblica Francese, e quello dell’Unesco.
Il nuovo format riflette allo stesso tempo le attuali restrizioni per l’emergenza sanitaria, ed il futuro ibrido degli eventi sportivi che resterà anche dopo la Pandemia COVID-19.
Ospiti della sessione milanese del 3 febbraio pomeriggio in diretta internazionale sulla piattaforma saranno manager e rappresentanti istituzionali decisivi per gli eventi internazionali sportivi dei prossimi anni, oltre che ad atleti ed ex atleti che hanno segnato la storia dello sport italiano.
Il programma vedrà tra gli altri Alessandro Benetton (Presidente della Fondazione Cortina 2021) e Diana Bianchedi (Games Project Director Fondazione Milano Cortina 2026) che dibatteranno sulla vision dei Giochi invernali di Milano Cortina 2026 e degli imminenti Campionati del Mondo di sci alpino; e sullo stesso tema a seguire Antonio Rossi, Sottosegretario alla Presideza di Regione Lombardia con delega allo Sport. Per passare poi ad Andrea Gaudenzi, ATP Chairman, che delineerà i punti salienti della sua governance presso l’ATP. E non mancheranno le voci di grandi atleti come Federica Brignone vincitrice della Coppa del Mondo generale di sci alpino che parlerà del suo progetto di sostenibilità ambientale #traiettorieliquide ed un’intervista alla Leonessa del tennis italiano, Francesca Schiavone che parlerà del suo libro “La mia rinascita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega, Alba Berlino-Ax Milano 70-84
Terza vittoria consecutiva per l’Olimpia, è quarta in classifica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
21:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Real Madrid, Valencia, Alba Berlino. L’Olimpia Milano in appena 6 giorni cala un tris di successi che la proiettano nelle zone altissime di classifica in Eurolega (il 12-7 vale il quarto posto).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La vittoria in Germania 84-70 dimostra la profondità della rosa dell’Ax che pesca 44 punti dalla panchina nei momenti cruciali ed è figlia del movimento di palla in attacco, con 28 assist (quasi il doppio della media stagionale).
Milano però fatica terribilmente in avvio: in 7′ segna solo 6 punti e colleziona 4 perse. Gli ingressi di Datome (11 nel secondo quarto, 14 in totale) e Hines (primo americano con 300 presenze in Eurolega, gesteggiate con 13 punti, 5 rimbalzi e 5 assist) ribaltano l’inerzia e l’Ax piazza un 12-0 – esteso poi a 33-16 – per il sorpasso. La ripresa si apre con una scarica di Punter (8 consecutivi, 14 complessivi) e l’Olimpia apre un primo varco sul +12. Lammers (18) prova a riportare sotto l’Alba ma i tedeschi si fermano sul -6 al 29′ prima di un nuovo break milanese, quello decisivo con LeDay (16, top scorer). “Abbiamo avuto una partenza falsa – evidenzia coach Messina – ma poi abbiamo preso buoni tiri e non abbiamo permesso a loro di correre. Siamoancora senza Shields e Micov e in Eurolega non esistono vittorie di routine, sono molto soddisfatto”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, approfondite. DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE con le dichiarazioni di Meité, le ultimissime sul Calcio Mercato e la Coppa di Spagna: Real battuto dall’Atletic Bilbao che sarà in finale con il Barcellona

Tempo di lettura: 3 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:46 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

ALLE 00:20 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Meité, Milan è primo e lì deve stare
Centrocampista arrivato a Milano, domani le visite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
23:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento. In questi momenti devi essere pronto.
Sì, ho già parlato un po’ con Kessie.
Scudetto? Il Milan è primo e deve stare lì dov’è”: sono le parole di Soualiho Meité, intercettato dai giornalisti all’arrivo a Milano, dove domani svolgerà le visite mediche per il Milan. Il centrocampista del Torino arriva in rossonero con la formula del prestito con diritto di riscatto.”Se voglio prendermi il Milan anche per il futuro? Ora vediamo come vanno questi quattro mesi – ha risposto Meité – e dopo parliamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Milan punta Mandzukic, Milik saluta Napoli
Roma-El Shaarawy è dura, al Genoa Onguené, Liverpool su De Paul
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leader in campionato e protagonista del calcio mercato. E’ un Milan superattivo quello dei primi giorni di gennaio a contrattazioni aperte: se il giocatore del Torino Soualiho Meite è a un passo dal trasferimento in rossonero per Pioli è sempre più in avvicinamento l’ex bomber della Juve e del Bayern Monaco Mario Mandzukic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La dirigenza rossonera ci sta lavorando da qualche settimana e la trattativa sembra ben avviata verso la fumata bianca dopo l’incontro a Milano con l’agente dell’attaccante. Un giocatore d’esperienza per l’attacco rossonero, ma con l’incognita del suo stato fisico visto che il classe 86 non gioca una partita ufficiale dal 7 marzo 2020 quando vestiva la maglia dell’Al-Duhail in Qatar. Ora il bomber croato è svincolato e potrebbe accettare anche un contratto di soli sei mesi per rimettersi in gioco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fumata bianca in vista per l’ormai ex attaccante del Napoli Milik. L’attaccante polacco sarebbe pronto ad accettare l’offerta del Marsiglia, pronto a investire pur di aggiudicarsene il cartellino. Potrebbe essere giunta ad una soluzione questa telenovela che ha riempito l’estate dei napoletani e anche l’autunno e parte dell’inverno, dividendo i tifosi azzurri.
Più difficile rivedere invece in giallorosso Stefan El Shaarawy: lo Shanghai Shenhua ha smentito l’esistenza di una clausola che avrebbe permesso all’attaccante di liberarsi dal contratto nel caso in cui non si fosse adattato alla Super League cinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’attaccante continua a essere un obiettivo della Roma, che spera nella mediazione positiva del fratello-agente Manuel, attualmente a Shanghai per trattare la rescissione. Il Faraone invece si trova a Dubai e si allena con un personal trainer tra palestra, campo e spiaggia, in attesa della chiamata decisiva.
Continua a rafforzarsi il Genoa: dopo aver preso Strootman per il club ligure ecco il tassello per la difesa Jerome Onguené, centrale camerunense, cresciuto in Francia, arriva dal Salisburgo. Il giocatore si è sottoposto alle visite di rito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Onguené, 23 anni compiuti a dicembre scorso, arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a cinque milioni.
Alfred Duncan va al Cagliari facendo felice il tecnico dei sardi Eusebio Di Francesco in cerca di un altro centrocampista, dopo il grave infortunio a Rog, da affiancare a Nainggolan. Trema l’Udinese che potrebbe perdere ben presto De Paul: secondo il Daily Express anche il Liverpool sarebbe sulle tracce del forte giocatore della formazione friulana. I Reds starebbero pensando al fantasista di Udinese e Argentina (valutato 40 milioni) per sostituire nella prossima stagione Wijnaldum.   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Supercoppa Spagna:impresa Bilbao,batte e elimina Real Madrid
Athletic vince 2-1 e va in finale con il Barcellona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
00:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sorpresa nella seconda semifinale della Supercoppa di Spagna: l’Athletic Bilbao batte 2-1 il Real Madrid e vola in finale, dove affronterà il Barcellona. A Malaga, decide la doppietta nel primo tempo di Raúl García, in gol al 18′ e al 38′ su rigore.
Nella ripresa, i blancos colpiscono due legni con Asensio e accorciano le distanze con Benzema (73′), ma è troppo tardi: domenica, a Siviglia, saranno i baschi a contendere il trofeo a Messi e compagni. Il match in programma alle 21:00.

Calcio tutte le notizie. Tutte complete e sempre aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 24 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:50 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 23:46 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: Pinto si presenta, mi identifico in Fonseca
General manager, vogliamo trattenere i migliori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 gennaio 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quello della Roma è un progetto a medio-lungo termine. Non esiste una data certa per la vittoria”, lo ha detto Tiago Pinto nel giorno della sua conferenza stampa di presentazione a Trigoria.
Il nuovo general manager giallorosso ha poi parlato della volontà chiara del club di trattenere i più forti: “Vogliamo blindare Pellegrini e tenere i migliori, ma dobbiamo fare i conti con degli scenari che cambiano per colpa del Covid”.
Sulla stretta attualità e sul calciomercato, invece, non si sbilancia: “Non sappiamo quante operazioni faremo in questa sessione di gennaio, ma lavoriamo per fare le cose migliori”. E su Fonseca arriva un primo endorsement: “Mi identifico nelle sue idee di gioco”. Infine una battuta sui Friedkin: “Nessuno si sente una superstar. Il mio lavoro riguarderà il mercato, in coordinamento con Dan e Ryan, ai quali spetta la decisione finale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pedro recupera per il derby
Lo spagnolo è tornato in gruppo oggi, andrà in panchina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 gennaio 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buona notizia in casa Roma: Fonseca ha recuperato Pedro per il derby di venerdì sera. Lo spagnolo è tornato in gruppo oggi dopo aver smaltito la lesione muscolare che lo aveva bloccato con il nuovo anno.
Contro la Lazio sarà in panchina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, Atalanta-Cagliari Gasperini: ‘Turnover è necessario’
‘E’ una competizione compressa, obbliga a tour de force’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
14 gennaio 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: si gioca oggi al Gewiss Stadium alle ore 21.15 Atalanta-Cagliari, per gli ottavi di finale.

“Il turnover stavolta è necessario, perché con l’ottavo di Coppa Italia iniziamo un tour de force di quattro partite in dieci giorni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, alla vigilia dell’ottavo casalingo col Cagliari, annuncia in esclusiva ai Raisport avvicendamenti nella formazione titolare dell’Atalanta: “In porta torna Sportiello, in genere vedremo altri giocatori utilizzati meno, tra cui Maehle e Miranchuk – spiega il tecnico nerazzurro -. La Coppa Italia è una competizione presa inizialmente sottogamba da tanti, ma quando si va avanti ci tengono tutti. Anche noi, che giochiamo in casa, anche se il fattore campo senza pubblico incide molto meno”.
Un cenno alla squadra del dopo Gomez, il separato in casa, ormai sostituito dietro le punte da Pessina: “Abbiamo un buon equilibrio, ma facevamo bene anche prima. C’è stato l’intoppo di sei giornate in cui facevamo 1 punto a partita mentre adesso ne facciamo 2 e mezzo. Siamo riusciti a trovare equilibri diversi”.
Gasperini analizza l’ottimo momento dei suoi, 17 punti sui 21 disponibili nelle ultime 7 occasioni: “Stiamo facendo bene e siamo in buona condizione, sia chi gioca che chi entra sta dando un grande contributo. Ma nel calcio ti devi ripetere continuamente”.
Uno sguardo sull’avversario: “Il Cagliari rimane una buona squadra con giocatori molto validi, sta però attraversando un momento difficile. Il 5-2 in campionato nello scontro diretto? Bisogna vedere se le formazioni di entrambe le squadre saranno tanto diverse: quella è stata una partita molto più equilibrata di quanto non dica il risultato”. Proprio il 14 gennaio di due anni fa, allora a campi invertiti, coi sardi l’Atalanta aveva iniziato la cavalcata fino alla finale persa con la Lazio: “Noi ci proviamo in una competizione molto compressa. Andare avanti significa giocare altre cinque settimane con l’infrasettimanale sempre, con l’eventuale Quarto e poi subito le Semifinali, tutto entro il 10 febbraio. Una situazione straordinaria cui ci adegueremo nel migliore dei modi possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Siervo, Supercoppa nella città del Tricolore
Mercoledì 20 Juventus-Napoli allo stadio di Reggio Emilia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
13 gennaio 2021
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci fa piacere ripartire da qui, dalla città simbolo della bandiera”. Con queste parole Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie A, ha presentato nella sala del Tricolore di Reggio Emilia, la ‘Ps5 Supercup’ – la Supercoppa Italiana di calcio, giunta alla 33/a edizione – che si disputerà mercoledì prossimo 20 gennaio alle 21 (diretta Rai1) al Mapei Stadium-Città del Tricolore, tra Juventus (vincitrice dello Scudetto 2020) e Napoli (detentore della Coppa Italia).
“Negli ultimi anni – dice De Siervo – abbiamo girato il mondo, l’anno scorso la Supercoppa si è tenuta in Arabia Saudita come strumento di promozione del nostro calcio all’estero. Ora la pandemia ha creato problemi, ma noi abbiamo colto l’opportunità di giocare a Reggio Emilia, in uno dei migliori stadi d’Italia, questa grande partita per la quale ci aspettiamo un’audience roboante grazie alla presenza di 35 broadcaster che trasmetteranno in 150 Paesi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Cagliari a Bergamo con la testa al campionato
Con l’Atalanta Nandez sicuro titolare e tanto turnover
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
13 gennaio 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in Coppa per cercare di trovare una via di uscita dalla crisi. Impegno importante sì, quello di domani con l’Atalanta (in campo alle 21.15), ma la testa è soprattutto al campionato e alle prossime due gare con Milan, lunedì 18, e con il Genoa, domenica 24.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per questo a Bergamo sará turnover. Magari con l’impiego part time di quei giocatori, come Nainggolan, Godin e Ounas, che cercano la migliore condizione, ma che non possono essere “spremuti” in vista della prossima sfida alla Sardegna Arena.
Sicuramente in campo Nandez, verosimilmente per tutta la gara: per lui un match importante per tenere il ritmo partita, visto che deve ancora scontare la seconda giornata di squalifica dopo il rosso con il Benevento. Per Di Francesco un’occasione in più per saggiare le potenzialità di chi ha giocato meno in questa prima fase del campionato. Per qualcuno sarà forse anche l’ultima apparizione prima dell’addio al Cagliari: tra le strategie del club c’è proprio quella di ridurre numericamente l’organico. Anche per fare spazio a possibili rinforzi, Calabresi e Duncan su tutti. Una gara comunque delicata quella con l’Atalanta, perché il Cagliari sa bene che in questo momento deve evitare tracolli psicologicamente pericolosi.
Per questo l’obiettivo massimo, il passaggio del turno, potrebbe passare in secondo piano: Di Francesco chiederà soprattutto una prestazione di carattere che diventi una sorta di prova generale della gara di lunedì con il Milan. La squadra di Coppa sará con Vicario in porta e Tripaldelli sulla fascia sinistra. A centrocampo spazio a Caligara e Tramoni. Mentre dietro le punte ci potrebbe essere un probabile turno di riposo per Joao Pedro: al suo posto il tecnico dovrebbe schierare Pereiro. Davanti sará ballottaggio a tre tra Cerri, Simeone e Pavoletti. Con il primo in pole position.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 2-1 alla Fiorentina, l’Inter va ai quarti
Lukaku decide al 119′ minuto, ora il derby con il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia, battendo 2-1 la Fiorentina al Franchi. Nel prossimo turno, i nerazzurri affronteranno il Milan.
Nel primo tempo aveva segnato Vidal su rigore, ma i viola hanno pareggiato nella ripresa con Kouame. Nel penultimo minuto del secondo supplementare, Lukaku di testa ha realizzato la rete decisiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia:Conte, qualificazione dà energia per sfida Juve
‘Voci su club? Pensiamo al campo’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
13 gennaio 2021
19:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Avremmo meritato di qualificarci nei 90 minuti, comunque è un passo che ci dà energia positiva per domenica”. Fiorentina-Inter è appena conclusa ma Antonio Conte già guarda alla prossima sfida con la Juventus contro cui ”misureremo le nostre ambizioni.
Non penso che i supplementari peseranno – ha proseguito il tecnico -. La squadra è pronta e inoltre abbiamo fatto oggi dei cambi, tutti a iniziare da Kolarov che ha avuto il Covid hanno dimostrato che sono sul pezzo”. Poi sui singoli: ”Lukaku ha faticato ad entrare in partita, sta convivendo con un problema e stiamo cercando di proteggerlo, ma in vista della Juve avrà tempo per recuperare.
Eriksen regista? E’ un ragazzo positivo, si impegna molto, ho voluto provarlo in un ruolo dove non siamo coperti, spero che questa partita possa servirgli per avere fiducia ed per essere più decisivo”. Quanto alle voci insistenti sul futuro del club Conte ha spiegato: ”Sarebbe falso dire che non ci interessano, però ai giocatori ho detto chiaro che dobbiamo solo pensare al campo e a fare meglio possibile, questa situazione non deve influenzarci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: rabbia Prandelli, arbitro doveva andare al Var
Tecnico Fiorentina, su gol a 30” dalla fine serviva più tatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
13 gennaio 2021
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delusione e rabbia nel clan viola dopo il ko in Coppa Italia: ”A 30” dalla fine dei supplementari l’arbitro sarebbe dovuto andare al Var, sarebbe servito un po’ più di tatto” ha protestato Cesare Prandelli.
”Non mi piace fare polemica, tantomeno con gli arbitri, a volte ci sono dati contro certi rigori senza essere stati rivisti al Var e dopo il dubbio è rimasto.
Dispiace, però siamo in crescendo e dobbiamo continuare così” ha concluso il tecnico viola che confida di recuperare Ribéry per Napoli e oggi ha conosciuto di persona il presidente Commisso arrivato in mattinata dagli Usa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: lussazione spalla, Vojvoda rischia lungo stop
Il terzino si è infortunato contro il Milan in Coppa Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rischia un lungo stop Mergim Vojvoda. Gli esami a cui è stato sottoposto il terzino del Torino, in seguito all’infortunio subito al 39′ del secondo tempo della partita di Coppa Italia contro il Milan, hanno confermato la lussazione della spalla sinistra.
Nei prossimi giorni, informa il club in una nota, “verranno stabilite le indicazioni al trattamento chirurgico oppure a quello conservativo”.
La squadra, intanto, è tornata al lavoro dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia ai rigori: Belotti e compagni torneranno domani al Filadelfia per proseguire la preparazione in vista del delicatissimo impegno di sabato contro lo Spezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 all’Empoli, il Napoli ai quarti
In gol azzurri Di Lorenzo, Lozano e Petagna, doppietta Bajrami
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 gennaio 2021
19:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte 3-2l’Empoli e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia. Gli azzurri affronteranno la vincente della sfida tra Roma e Spezia, in programma il prossimo 19 gennaio.
In gol nel primo tempo con Di Lorenzo e Lozano dopo il momentaneo pareggio di Bajrami, la squadra di Rino Gattuso è stata raggiunta ancora da Bajrami prima del definitivo 3-2 siglato da Petagna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Torino; Meité a un passo dal Milan, accordo vicino
Seconda cessione dei granata dopo quella di Millico al Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino sta per chiudere un’altra cessione: Soualiho Meite, infatti, è a un passo dal trasferimento al Milan. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, il giocatore è pronto per cominciare la nuova avventura in rossonero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe la seconda uscita del club di via Arcivescovado dopo il passaggio di Vincenzo Millico al Frosinone, mentre il tecnico Marco Giampaolo continua ad aspettare rinforzi
Juventus protagonista anche del mercato. I bianconeri continuano la ricerca di un attaccante ‘di scorta’ e la scelta è caduta su SCAMACCA. C’è già l’accordo con il giocatore, ma bisogna trattare con il Sassuolo, proprietario del cartellino, che continua a non voler fare sconti e chiede 20 milioni. Intanto la Juve continua a muoversi anche sul fronte REYNOLDS, giovane esterno del Dallas soffiato alla Roma, che verrà girato al Benevento perché i campioni d’Italia ora non possono tesserare altri extracomunitari.
La Roma si consolerà prendendo MONTIEL, ieri grande protagonista di Palmeiras-River Plate, semifinale di ritorno della Libertadores in cui la squadra argentina ha sfiorato l’impresa sul campo dei brasiiliani, dai quali erano stati battuti a Buenos Aires per 3-0. A San Paolo è finita 2-0 per gli ospiti, e a Montiel è stata annullata una rete, per un fuorigioco millimetrico rilevato con l’ausilio del Var. Nel finale lo stesso Montiel stava per battere un rigore prima concesso e poi ‘cancellato0 dall’arbitro anche qui dopo esame al Var. Tutto ciò vuol dire che ora il River potrebbe lasciar partire uno dei suoi migliori giocatori, con destinazione Trigoria.
Radiomercato dice che il ‘Papu’ GOMEZ ha già l’accordo con l’Inter, e che per questo ha rifiutato l’offerta da 4 milioni a stagione dalla Fiorentina, e quelle di club sauditi e del Qatar. Ma ora per prendere l’argentino dell’Atalanta l’Inter deve ‘liberare’ nuove somme, dopo quella risparmiata per l’ingaggio di Nainggolan: il diktat per la dirigenza nerazzurra è l’autofinanziamento.
Novità in casa Milan, che prima di rinunciare a SIMAKAN per andare su KABAK vuole parlare con i medici dello Strasburgo per capire quale sia davvero l’entità dell’infortunio patito dal difensore scelto da Paolo Maldini. Il Real Madrid, che oggi ha girato JOVIC in prestito all’Eintracht Francoforte, ha accettato di discutere della cessione definitiva di BRAHIM DIAZ ai rossoneri in quanto ora vuole lavorare soprattutto in uscita per mettere insieme il ‘tesoretto’ per prendere MBAPPE’ la prossima estate.
Il dg del Bologna Walter Sabatini ha invece smentito che il club emiliano sia interessato a ZAZA, che ora potrebbe andare al Benevento. In realtà il preferito del tecnico dei bolognesi Sinisa Mihajlovic per l’attacco è PELLEGRI, attualmente al Monaco. Tornando al Toro, ha chiesto LOBOTKA al Napoli, ricevendo risposta negativa. Ora i granata punteranno su PULGAR della Fiorentina. La Lazio ha ceduto DJAVAN ANDERSON al Crotone, mentre dal Cukaricki, squadra serba, ha preso il difensore KAMENOVIC, che però arriverà a Formello soltanto a giugno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Manchester City batte Brighton, è terzo
Foden decide la partita, Sterling sbaglia un rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City centra la quarta vittoria di fila in Premier League battendo 1-0 il Brighton e sale al terzo posto della classifica, avendo inoltre una partita da recuperare. Una rete di Foden al 44′ – col mancato raddoppio nel recupero per un rigore sbagliato da Sterling – è stata sufficiente alla squadra di Pep Guardiola per portarsi a -1 dal Liverpool e a -4 dai cugini dello United che sono al comando, affiancando intanto Leicester ed Everton a quota 32 punti. Il Brighton è quart’ultimo ma ha già giocato più partite di molte altre pericolanti, come il Fulham che è in zona rossa, o il Burnley che è quint’ultimo.
Pareggio 1-1 tra Tottenham e Fulham, Mourinho resta al seto posto a quota 30 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 al Genoa, la Juventus ai quarti
Sfida decisa da gol nei supplementari dell’under 23 Rafia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia battendo il Genoa per 3-2 dopo i tempi supplementari in una partita degli ottavi. Nei quarti la Juve affronterà la vincente di Sassuolo-Spal.

Per i bianconeri a segno Kulusevski, Morata e, nell’over time, il 21enne Rafia, proveniente dalla Juve under 23. Per il Genoa gol di Czyborra e Melegoni.  SCARICA GLI ESCLUSIVI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-GENOA 3-2   JUVENTUS   PIEMONTE   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coppa di Germania, Bayern eliminato da club serie B
Kiel segna il 2-2 al 95’e poi fa l’impresa ai calci di rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Clamorosa sorpresa nella Coppa di Germania, dove il Bayern Monaco è stato eliminato dall’Holstein Kiel, squadra dei quartieri alti della serie B e che si è imposta 8-7 ai calci di rigore nell’impianto di casa, l’Holstein Stadion.
I campioni d’Europa partono con una formazione in cui non c’è Goretzka e Lewandowski parte dalla panchina (poi entrerà nel corso del match), ma al 14′ sono già in vantaggio con Gnabry.
Ma al 37′ le ‘cicogne’, soprannome dei giocatori del Kiel, pareggiano con Bartels. Nella ripresa Bayern di nuovo avanti grazie a una punizione di Sané e quando per i bavaresi sembra fatta l’Holstein segna al 95′, quindi ben oltre lo scadere dei tempi regolamentari, con un guizzo di Wahl.
Sotto la neve, la situazione non cambia nei supplementari, poi ai rigori Neuer, che di solito è uno specialista nel pararli, non ne prende neanche uno e tocca quindi a Bartels regalare un sogno alla squadra di casa. Bayern eliminato (in Coppa non succedeva da due anni) da un club di Bundesliga-2: incredibile, ma vero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Meité a un passo dal Milan, accordo vicino
Seconda cessione dei granata dopo quella di Millico al Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
00:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino sta per chiudere un’altra cessione: Soualiho Meite, infatti, è a un passo dal trasferimento al Milan. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, il giocatore è pronto per cominciare la nuova avventura in rossonero.
Sarebbe la seconda uscita del club di via Arcivescovado dopo il passaggio di Vincenzo Millico al Frosinone, mentre il tecnico Marco Giampaolo continua ad aspettare rinforzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Icardi-Neymar, Psg vince Supercoppa Francia
Marsiglia battuto 2-1. O Ney, ancora scintille con Gonzalez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LENS
14 gennaio 2021
00:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Primo trofeo della stagione per il Paris St. Germain, che nella sfida valida per la Supercoppa di Francia ha battuto l’Olympique Marsiglia per 2-1.
Con il Psg vincitore nella scorsa stagione sia del campionato che della Coppa nazionale, per sfidare i parigini era stato scelto l’OM del tecnico André Villas Boas in quanto secondo classificato nell’ultima Ligue 1.
Dopo due gol annullati a Icardi e Mbappé per fuorigioco, il Psg è passato in vantaggio al 39′ pt con Icardi. Nel secondo tempo in campo dal 20′ st Neymar, al rientro dopo l’infortunio di un mese fa a una caviglia, e subito scintille con il difensore argentino del Marsiglia Alvaro Gonzalez, che nell’ultima sfida di campionato O Ney aveva accusato di frasi razziste. Poi il n.10 brasiliano ha segnato su rigore la rete del 2-0, mentre il Marsiglia ha ottenuto il 2-1 con Payet a un minuto dalla fine: ma non c’era più tempo per sperare nella rimonta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: colpo Spal, Sassuolo battuto e ora c’è la Juventus
Rosso a Djuricic, poi segnano l’ex Missiroli e Dickmann
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
20:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Sassuolo poco convincente esce a testa bassa dalla Coppa Italia ad opera della Spal che nella ripresa, dopo l’espulsone di Djuricic, ha sfruttato in pieno la superiorità numerica con le reti dell’ex Missiroli e poco dopo con Dickman. Alla squadra di De Zerbi resta il timido rimpianto di due pali, di Raspadori nel primo tempo e di Muldur nel secondo, ma non basta per giustificare anche un atteggiamento che non può aver soddisfatto il tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E non bastano nemmeno le assenza per spiegare una prestazione così inconsistente. La Spal ha fatto quello che doveva fare, contenendo il Sassuolo nella prima parte e colpendo in modo deciso nella ripresa, legittimando la vittoria e il passaggio al turno successivo (unica di serie B) con la Juventus. All’inizio non succede niente fino al palo colpito da Raspadori al 24′ che raccoglie una respinta della difesa.
La Spal perde Di Francesco per infortunio. Marlon non sfrutta una palla in attacco nel cuore dell’area, risponde la squadra di Marino al 37′ con l’incursione di Dickman risolta in angolo da Marlon. Nel finale ancora Raspadori che con un diagonale fa tremare Berisha. Nell’intervallo De Zerbi toglie uno svogliato Boga e subito dopo il fischio dell’arbitro Camplone il Sassuolo resta in dieci. Il Var richiama infatti il direttore di gara che punisce con il rosso diretto l’entrata di Djuricic sulla gamba di Sernicola. Due minuti dopo il vantaggio Spal con Missiroli che da posizione ravvicinata raccoglie l’assist di Seck. Inspiegabile l’immobilismo della difesa di casa. Il raddoppio non tarda ad arrivare e al 13′ Dickman al volo batte Pegolo dopo il cross di D’Alessandro. La reazione del Sassuolo è inconsistente, anche se il palo di Muldur (20′) avrebbe potuto cambiare l’inerzia della gara. La Spal acquista fiducia, l’avversario non dà segnali di reazione e con merito si gode questa qualificazione non facile da preventivare alla vigilia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Buffon, nulla è mai scontato
Chiellini: “Felice di essere tornato dal primo minuto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
10:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nulla è mai scontato. Non lo è vincere.
Non lo è passare il turno”: così Gigi Buffon dopo il successo della Juventus contro il Genoa dopo i tempi supplementari. Una sfida, quella degli ottavi di finale di coppa Italia, decisa da un ventunenne dell’under 23 bianconera, Hamza Rafia: “Prima partita con la prima squadra, prima vittoria e primo gol” le emozioni raccontate su Instagram dal, match-winner di ieri sera. Festeggia anche Giorgio Chiellini: “Era fondamentale vincere e raggiungere i quarti. Felice di essere tornato al fianco dei miei compagni dal primo minuto. Avanti così”.
Al rientro era anche Alvaro Morata: “Partita dura, andiamo avanti” il commento dello spagnolo che ha trovato il primo gol del 2021. E Leonardo Bonucci fissa già il prossimo obiettivo: “Turno superato. Bravi. Adesso testa al grande match di domenica. Tutti Insieme”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Doveri arbitra Inter-Juve, Orsato per Lazio-Roma
Abisso dirigerà Cagliari-Milan, a Chiffi Napoli-Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Saranno rispettivamente Doveri e Orsato gli arbitri di Inter-Juventus e del derby Lazio-Roma, partite clou della 18ma giornata di andata del campionato di Serie A (domani sera in programma il derby romano e domenica sera il match di San Siro). Per Cagliari-Milan, in campo lunedì sera, è stato designato Abisso.
Mentre Napoli-Fiorentina, all’ora di pranzo di domenica, sarà diretta da Chiffi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca ‘Progetto Roma? Ambizione non deve mancare’
Il tecnico ‘Lavoriamo tutti insieme per vincere sempre’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si ho visto la conferenza di Tiago.
Ha parlato di questo progetto a medio-lungo termine, ma ha parlato anche di ambizione ed è importante averla in tutti i momenti” ha detto Paulo Fonseca alla vigilia del match con la Lazio.
Il tecnico poi ha aggiunto: “Stiamo lavorando tutti insieme per essere una squadra ambiziosa che vuole vincere sempre, questa per me è la cosa più importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca ‘Gli stadi vuoti sono la cosa peggiore’
Il tecnico ‘Mai vinto un derby? Sì, ma non li ho nemmeno persi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è mai un vantaggio giocare senza pubblico e anche i giocatori preferirebbero veder gli stadi pieni. Gli stadi vuoti sono la cosa peggiore in assoluto, abbiamo tanta voglia che il pubblico torni” ha detto Paulo Fonseca alla vigilia del match con la Lazio.
E a chi chiede se gli pesasse non aver mai vinto un derby risponde con una battuta: “No. Ma non li ho nemmeno persi (ride, ndr)”, facendo riferimento ai due pareggi della passata stagione. Sulla formazione, invece, non dà indicazioni: “La vedrete domani, ma non ho alcun dubbio e Pedro sarà convocato”. Infine una battuta sulla partita di domenica scorsa con l’Inter: “Abbiamo finito in crescendo, penso che a volte incida di più l’aspetto psicologico. Stiamo lavorando per essere sempre più continui, abbiamo analizzato la partita e credo che i ragazzi abbiano capito cosa serve per avere sempre la stessa intensità in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A Lecce arriva ‘Kurraska’, scherzo tifosi ‘inganna’ tutti
Club giallorosso presta fianco a idea, ne parla stampa turca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARI
14 gennaio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama Hene Kurraska, ha 27 anni, e il Lecce l’ha comprato dopo che il calciatore ha collezionato 95 gol in 130 partite con la maglia del club turco Galatasaray.
E’ questa la notizia inventata dai tifosi del club giallorosso e diffusa sui social con alcuni fotomontaggi in cui si vede lo stesso Kurraska che in realtà non esiste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sua immagine è stata creata al computer. Lo scherzo dei tifosi ha ‘ingannato’ anche alcuni media locali che hanno rilanciato la ‘fake news’ credendo fosse vera, convincendo così molte persone. Anche la stampa turca, abituata a scrivere del Galatasaray, parla oggi della burla dei tifosi leccesi. Alla divertente iniziativa ha prestato il fianco anche lo stesso club del Lecce pubblicando in una storia su Instagram i fotomontaggi dell’arrivo in aeroporto del calciatore. Anche il dirigente del Lecce, Pantaleo Corvino, ha pubblicato sul suo profilo social una foto in compagnia di Hene Kurraska la cui pronuncia, in dialetto salentino, vuol dire ‘viene per fare l’amore’. La ‘Kurraska mania’ è ormai esplosa e i suoi supporters hanno chiesto al club di produrre le maglie del calciatore virtuale con la maglia “numero 69”.
“Siamo contenti – affermano gli inventori di Kurraska – di essere riusciti a divertire i tifosi in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo. Kurraska rappresenta un’aspirazione universale declinata e tradotta in una lingua locale, il salentino. La gente, a Lecce e nel mondo intero, vuole Kurraska”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cda Inter, “contrazione ricavi ma garantiremo stabilità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
15:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Amministrazione dell’Inter “continuerà a supportare il management nella gestione societaria al fine di garantire la stabilità operativa e sportiva del Club”, nonostante la contrazione dei ricavi per la pandemia. Lo spiega la società nerazzurra, in una nota, dopo la riunione del CdA svoltasi oggi da remoto per un esame dell’andamento nel primo semestre e sulla sua prevedibile evoluzione nel secondo semestre.
“L’esercizio 2020/2021 si conferma impattato dagli effetti della pandemia da Covid-19, con una contrazione dei ricavi”, continua la nota della società.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, il 21/1 assemblea per elezione presidente
Club al voto anche su amministratore delegato e consiglieri Lega
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stata convocata per il prossimo 21 gennaio l’assemblea elettiva della Lega Serie A, che si terrà a Milano a partire dalle 12 a Palazzo Parigi, a Milano. Al centro l’elezione del presidente, con Dal Pino che va verso la conferma, ma non solo: i club saranno infatti chiamati a votare anche per il ruolo di amministratore delegato e per i quattro posti come consiglieri di Lega, oltre al consigliere indipendente e al Collegio dei revisori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Laporta, Font e Freixa candidati a presidenza Barça
Da domani campagna elettorale, si vota il 24 Covid permettendo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joan Laporta(grande favorito), Victor Font e Toni Freixa hanno raccolto il numero minimo di 2.257 firme valide di sostenitori e sono stati ufficialmente dichiarati candidati alla presidenza del Barcellona, ;;ha annunciato il club catalano in un comunicato. “Una volta completato il processo di convalida della firma, il comitato elettorale (…) ha proclamato Joan Laporta, Victor Font e Toni Freixa candidati ufficiali alla presidenza del FC Barcellona, ;;come stabilito dall’articolo 48.5 dello statuto del club” vi si legge.
Emili Rousaud, il quarto pre-candidato che aveva presentato il numero minimo di 2.257 firme di soci (sostenitori-azionisti) necessario per diventare candidato ufficiale, “ha annunciato al comitato elettorale, durante il processo di convalida delle firme, la sua decisione di ritirarsi”, aggiunge la nota.
Ora che i tre candidati ufficiali sono noti, domani inizierà la campagna elettorale che durerà fino alla data delle elezioni, attualmente fissata per il 24 gennaio. Ma a causa dell’ondata di casi Covid-19 e dell’estensione delle restrizioni in Catalogna, le elezioni potrebbero essere rinviate secondo la stampa locale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Procura Figc archivia inchiesta su protocolli Covid Napoli
Il capo Chinè l’aveva aperta dopo la mancata sfida con la Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il procuratore della Federcalcio, Giuseppe Chine’, ha disposto l’archiviazione (condivisa oggi dalla procura generale dello sport del Coni) dell’indagine aperta sull’applicazione dei protocolli Covid da parte del Napoli dopo la mancata sfida di inizio ottobre 2020 con la Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Esaminata la documentazione acquisita nel corso dell’attività inquirente – spiegano ambienti della Procura – e ritenuto che non vi siano elementi tali per procedere a contestazioni disciplinari e sostenere l’accusa, abbiamo ha disposto l’archiviazione del procedimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 2-0 al Sassuolo, Spal ai quarti
Estensi affronteranno la Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spal ha battuto 2-0 il Sassuolo e si è qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà la Juventus. Le reti nella ripresa: al 4′ Missiroli e al 13′ Dickmann.
Il Sassuolo ha giocato il secondo tempo in inferiorità numerica per l’espulsione di Djuricic al 2′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Benevento, positivo Schiattarella
Giocatore già in isolamento nel proprio domicilio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BENEVENTO
14 gennaio 2021
19:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calciatore Pasquale Schiattarella è risultato positivo al Covid 19. Lo rende noto la società del Benevento Calcio attraverso il proprio staff medico, sottolineando che “l’atleta non ha avuto contatti con il resto del gruppo squadra dal 10 gennaio e che a scopo precauzionale era già stato posto in isolamento presso il proprio domicilio dal pomeriggio dell’11”.

Tutti gli altri elementi del gruppo squadra, attualmente negativi, sono in isolamento con metodica domicilio-lavoro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juve e Lazio-Roma big match, e il Milan spera
Lukaku-Ronaldo, Immobile-Dzeko Roma accendono la Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lukaku contro Ronaldo, Immobile contro Dzeko. I big match del ricco weekend di serie A, con l’eterna sfida Inter-Juve e l’appassionante derby romano, attraggono e promettono emozioni anche a porte chiuse, ma a trarne vantaggio sarà comunque, salvo sfracelli, la capolista Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Blindare lo scudetto d’inverno prima dello scivoloso scontro con l’Atalanta. Questa la missione dei rossoneri che navigano col vento in poppa, planano ai quarti di Coppa Italia dove troveranno l’Inter, ma intanto preparano con calma la trasferta col claudicante Cagliari, reduce da tre ko e con la panchina di Di Francesco sempre più incerta.
Pioli gioca lunedì quindi domenica sera osserverà con interesse la supersfida Inter-Juve, chiamata a definire il profilo della più agguerrita rivale dei milanisti. Dopo sette gare dirette senza vittoria l’Inter di Conte affila le armi, sente di essere alla pari con la vecchia nemica in ristrutturazione, e vuole evitare di fare la fine del Milan, caduto al Meazza. Conte ritrova la sua Juve e il ‘maestro’ Pirlo, dopo i tre scudetti 2011-2014 insieme. Si scontrano la migliore difesa e il migliore attacco, sarà da applausi la sfida tra i bomber Lukaku e Ronaldo, ma le due più agguerrite e costose rose del campionato hanno tante frecce al proprio arco ora che la Juve sembra avere superato la sua fase di assestamento. Le fatiche di Coppa Italia, turno superato a fatica dopo 120′, sono equamente divise, ma è plausibile che ad essere determinanti saranno il belga e il portoghese, trascinatori e capaci sempre di trovare la giocata vincente. Può pesare per la Juve l’assenza di De Ligt.
Un derby romano alla spagnola, con tanti protagonisti provenienti della Liga, è l’altro clou, anticipato a domani sera. Sono Immobile e Caicedo da una parte, Dzeko e Mkhitaryan dall’altro i più attesi nella sfida che vede di fronte Inzaghi e Fonseca, fermi a due pari per 1-1 l’anno scorso. “I derby non li ho mai persi…” sorride alla vigilia il tecnico giallorosso.
“L’assenza del pubblico peserà” dice Inzaghi. La Lazio si fa preferire a centrocampo, la Roma sulle fasce e segna di più.
Nota dolente per entrambe, la difesa: hanno subito 26 gol e nove squadre hanno fatto meglio. Difficile quindi ipotizzare uno 0-0.
La Roma cerca il primo successo su una big, la Lazio deve diminuire il ritardo dalla zona Champions.
Provano a trarre giovamento dai big match le inseguitrici Atalanta e Napoli, che però trovano sulla loro strada due avversarie in crescita come Genoa e Fiorentina. Più spavalda la squadra di Gasperini, reduce da tre successi consecutivi (con 12 gol all’attivo), che ha archiviato senza traumi Papu Gomez, mentre più alterna quella di Gattuso che sta recuperando Mertens. Non complicato il compito del Sassuolo-boom di De Zerbi che continua a dare fastidio alle grandi e non dovrebbe fallire il derby col malmesso Parma riaffidato a D’Aversa, che viene da 5 ko di fila e non vince da fine novembre. Come il Bologna di Mihajlovic che sta un po’ meglio in classifica ma non può permettersi un nuovo ko: i rischi ci sono, visto che ospita il concreto e continuo Verona di Juric.
Una Samp alterna ma capace di grandi fiammata (il ko all’Inter) riceve un’Udinese in crisi che non vince da quasi due mesi nonostante il carisma di De Paul. Il Toro di Giampaolo continua a dare segnali di ripresa, ma la classifica e’ ancora deficitaria e non sarà facile il compito contro lo Spezia di Italiano che continua a sorprendere. Come il Benevento di Pippo Inzaghi che gioca in casa dell’unica neopromossa deludente, il Crotone di Stroppa che ha bisogno di punti per tornare a sperare nella salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi “derby anomalo senza tifosi, assenza peserà”
Tecnico Lazio: “Era binomio vincente, metteremo stesso cuore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà un derby anomalo, senza tifosi, ma sappiamo che saranno lì con il cuore. Lo stesso che dovremo mettere noi domani in campo”.
Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia del derby contro la Roma. “L’assenza del pubblico peserà tantissimo, come dal post-Covid in poi – osserva Inzaghi – Con i nostri tifosi eravamo un bel binomio vincente. Ho determinati giocatori che avrebbero tanto bisogno dei loro tifosi, ma il calcio è cambiato dopo il Covid e vale per noi come per tutti gli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi ritrova Lulic, spero in suo aiuto già domani
Tecnico Lazio: “Battere la Roma ci darebbe grandi motivazioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del derby contro la Roma, la Lazio ritrova il suo capitano, molto probabilmente destinato già a prendere parte al match partendo dalla panchina.
In mattinata, infatti, è stata resa nota la variazione nell’elenco degli ‘Over 22′ utilizzabili in Serie A con l’innesto del capitano al posto di Djavan Anderson.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un ritorno atteso ben 11 mesi: “Siamo tutti contenti – ha commentato l’allenatore dei biancocelesti Simone Inzaghi – perché è il nostro capitano, erano 11 mesi che era fuori e ha sofferto tantissimo. Ora sta molto meglio, è un punto di riferimento per tutti nello spogliatoio. Spero che già da domani possa darci suo contributo in campo”. Tornando al derby contro i giallorossi, Inzaghi ha specificato: “A livello di motivazioni, vincere sarebbe importantissimo. In classifica abbiamo un po’ di ritardo, quest’anno la terza vittoria non ci è mai capitata e sarebbe importantissima per noi”. “La Roma è un’ottima squadra – ha osservato il tecnico biancoceleste – che sta facendo bene in campionato. Ha un ottimo allenatore che stimo molto e ottime individualità. Ma penso che la Lazio non sia da meno”. Una Lazio che contro le big ha sempre ben figurato: “La stagione dice che determinate partite la squadra le ha sempre fatte nel migliore dei modi – ha concluso Inzaghi – i ragazzi sanno quello che si giocano. Sappiamo tutti quanto vale il derby qui a Roma, entrambe le squadre rischiano, per noi domani è una partita importantissima perché dobbiamo dare seguito alle ultime due vittorie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Roma è derby d’alta classifica
Sfida tra bomber, Immobile contro Dzeko
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il derby della Capitale è l’anticipo della 18esima giornata di Serie A, una stracittadina che quest’anno si tinge di aspirazioni di alta classifica per entrambe. La Roma è terza in classifica, reduce dal 2-2 con l’Intere in piena corsa per un posto Champions.
La Lazio non è stata continuama è in ripresa, nelle ultime cinque partite è arrivata una sola sconfitta, ma il quarto posto al momento è lontano 5 punti. Per gli esperti di Sisal Matchpoint la sfida è in bilico, la squadra di Fonsecaè leggermente favorita, a 2.40, per il successo degli uomini di Inzaghisi sale a 2.90, il pareggio è a 3.50. Anche gli scommettitori si schierano con i giallorossi, il 43% ha scelto il segno 2 nel match, il 30% crede nel pareggio. Sfida del goal tra Immobile-che alla Romaha segnato 5 goal nelle ultime 10 sfide-e Dzeko: chi segnerà di più? Il biancoceleste è favorito ad essere più decisivo, a 3.00, il giallorosso è a 3.75 ma è più probabile il pareggio tra i due, a 1.95.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Roma, formazioni
Fonseca accende il derby: ‘Mai perso con la Lazio’. Torna Pedro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Roma sarà “un derby anomalo, senza tifosi, ma sappiamo che saranno lì con il cuore. Lo stesso che dovremo mettere noi in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È il manifesto di Simone Inzaghi per stimolare la sua Lazio in vista della stracittadina che all’Olimpico apre la 17esima giornata di Serie A e che vede i biancocelesti alla ricerca del terzo successo di fila quest’anno: “A livello di motivazioni, vincere sarebbe importantissimo’. Se la Roma è forte “la Lazio non è da meno”, si dice convinto Inzaghi. Forte anche del recupero dopo 11 mesi di assenza del suo capitano, Senad Lulic, inserito finalmente nella rosa tra gli over 22 al posto del partente Djavan Anderson. Un acquisto in più: “Siamo tutti contenti – ha commentato l’allenatore dei biancocelesti – perché è il nostro capitano, erano 11 mesi che era fuori e ha sofferto tantissimo. Ora sta molto meglio, è un punto di riferimento per tutti nello spogliatoio. Spero che già da domani possa darci suo contributo in campo”. Il bosniaco partirà dalla panchina, assieme al recuperato Correa. Sempre out Fares, Strakosha e Cataldi, in attacco Inzaghi punterà ancora sulla coppia Immobile-Caicedo.
In casa Roma Fonseca ha provato ad accendere il derby anche se sembrano lontani i tempi in cui Garcia li infiammava con ‘rimetteremo la chiesa al centro del villaggio’. A chi ha chiesto all’ex Shakhtar se gli pesasse non aver vinto le partite con la Lazio dello scorso anno risponde con il ghigno tra i denti e la battuta pronta: “Non le ho nemmeno perse”. Nella passata stagione, infatti, sono arrivati due pareggi, ma ora la Roma ha bisogno di una vittoria per la classifica e per l’autostima. Domenica si giocherà Inter-Juventus e l’occasione di agganciare i nerazzurri al secondo posto è ghiotta. Inoltre Fonseca vuole invertire questo trend che lo vede in debito negli scontri diretti. Per farlo si affiderà in blocco all’undici sceso in campo domenica contro l’Inter. Pedro è recuperato, ma andrà in panchina, mentre l’assenza di Mirante promuove ancora Pau Lopez tra i pali. Poi difesa a tre con Mancini, Smalling e Ibanez. A centrocampo Villar (vinto ballottaggio con Cristante) farà coppia con Veretout, mentre sugli esterni ci saranno Karsdorp e Spinazzola. In attacco Dzeko e dietro di lui Pellegrini e Mkhitaryan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, Seconde squadre progetto competitivo per C
N.1 L. Pro, Juve con Rafia dimostra giovani possono crescere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto seconde squadre in Lega Pro “funziona” perché “valorizza i giovani”, “patrimonializza i club” e soprattutto “dà giocatori alla Nazionale”. A sostenerlo è il neo presidente eletto della Lega Pro Francesco Ghirelli, all’indomani del successo della Juventus in Coppa Italia e il gol decisivo di Hamza Rafia, prodotto della Juventus Under 23.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Perché la Juventus di Andrea Agnelli vince nove scudetti di seguito? Usando una provocazione – incalza Ghirelli – oso dire che questo fatto non è elemento secondario poiché dimostra che la Juventus è capace di cogliere le opportunità che si presentano e lo fa subito, valorizzando i suoi calciatori giovani e mettendoli alla prova in un campionato competitivo”.
Nella sfida di ieri, oltre al giovane tunisino, del prodotto U.23 in campo c’erano anche Portanova, Dragusin e Wesley, mentre in panchina figurava Frabotta, ormai stabile in serie A: “Lo ha detto anche Pirlo che i giovani si valorizzano in un campionato importante e con gare difficili come la Lega Pro – sottolinea con orgoglio Ghirelli – La Juventus ha un progetto che prevede la valorizzazione sul mercato internazionale e nazionale.
Patrimonializza e dà giocatori alla nazionale”. Certo, finora il cammino delle seconde squadre si è fermato ai soli bianconeri: “Aggiungo che dobbiamo regolamentare le multiproprietà, altrimenti il progetto non funziona perché lascia varchi aperti”, ammette il presidente della Lega Pro, rimarcando che “noi siamo la lega che forma e vuol continuare a formare giovani talenti” e che in prospettiva “è venuto il momento di sederci intorno ad un tavolo con la Serie A e la Serie B e ragionare a sistema. Forse possiamo insieme essere complementari per un processo che renda il calcio italiano sostenibile, competitivo e capace di valorizzare giovani calciatori. Noi della C ci siamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ex arbitro Trentalange candidato alla presidenza Aia
Sfiderà il presidente uscente Nicchi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex arbitro Alfredo Trentalange si è candidato alla presidenza dell’AIA, l’associazione italiana arbitri. Sfiderà il presidente uscente Marcello Nicchi.
“Il futuro – afferma Trentalange – è fatto di persone che condividono, che uniscono e che vivono con gioia ed entusiasmo un momento unico e irripetibile come questo. Con lo stesso entusiasmo di quando a 15 anni ho cominciato ad arbitrare, ho deciso di candidarmi alla presidenza dell’AIA. La mia è una scelta che parte dal cuore: insieme alla mia squadra vogliamo creare, rigenerare, innovare e condividere con i giovani una nuova AIA. La nostra idea – aggiunge Trentalange – è infatti quella di un’AIA del cambiamento, puntando su alcuni concetti chiave che sono il filo conduttore del nostro programma: condivisione, trasparenza, progettualità, innovazione e appartenenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-1 al Cagliari, Atalanta ai quarti
Bergamaschi affronteranno vincente tra Lazio e Parma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha battuto 3-1 (1-0) il Cagliari e si è qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà la vincente tra Lazio e Parma. Decisivi i gol di Miranchuk (43′), Muriel (61′) e Sutalo (64′).
Per i sardi a segno Sottil (55′).

Politica tutte le notizie. Tutte, complete, oggettive, approfondite. In tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 57 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:12 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 18:41 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Governo: Amendola, è il momento di ascoltare il paese
Bisogna dialogare e migliorare le posizioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
06:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un momento in cui bisognerebbe ascoltare il paese, l’ interesse generale della nazione e muoversi di conseguenza. C’è un metodo, quando ci si siede si dialoga, si ascolta, si migliorano le posizioni”.
Lo ha detto il ministro per gli affari europei Enzo Amendola, rispondendo ad una domanda sulla crisi su Rainews.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: commissario vede sindacati, rischi per stipendi
Smentite notizie su bando gara per il solo marchio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
10:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il commissario straordinario di Alitalia Giuseppe Leogrande ha convocato urgentemente nella serata di ieri i sindacati. Lo si apprende da fonti sindacali, che spiegano come il commissario abbia illustrato la “criticità del momento”, caratterizzata dal fatto che la “difficile tenuta finanziaria dell’azienda”, che già a dicembre ha generato ritardi nella erogazione degli stipendi, si ripresenterà, se non cambiano le condizioni economiche e di mercato, anche nei prossimi mesi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il commissario, secondo quanto si apprende, avrebbe fatto presente anche che l’instabilità del quadro politico ed un’eventuale crisi di governo potrebbero inoltre non dare certezze sulle tempistiche di nascita della nuova Ita, con aggravio sull’amministrazione straordinaria. In questo quadro, riferiscono le stesse fonti, per il commissario vanno messe in campo tutte le azioni disponibili per preservare quanto più a lungo possibile le risorse economiche in modo da garantire la continuità aziendale fino al decollo della newco.
Il commissario ha anche smentito le notizie di stampa inerenti presunte procedure di bandi di gara per la vendita del marchio o degli slot o della parte aviation separatamente, spiegando di non aver presentato alcuna istanza di vendita e indicando l’intenzione di preservare il valore aziendale dell’insieme degli asset. Il commissario, secondo quanto si apprende, avrebbe detto di prediligere la trattativa privata, ma sul tema sono comunque in corso le interlocuzioni con tra Governo e Commissione Ue.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, fare un passo indietro, la crisi la vive il paese
Servono serietà e responsabilità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
10:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri sera abbiamo approvato il piano da 209 miliardi di euro del recovery plan con il quale avvieremo la ricostruzione. L’Italia deve ripartire.
Servono serietà e responsabilità in questo momento storico. Tutti facciano un passo indietro per amore del Paese”. Lo scrive su facebook il ministro degli Esteri Lugi Di Maio. “Bisogna essere – aggiunge – pragmatici e concreti. Parliamo di risorse per fronteggiare la pandemia, aiuti per chi fatica dalla mattina alla sera, di pensioni, anziani, parliamo di chi è stato colpito ingiustamente dalla crisi come imprese e lavoratori. La vera crisi la stanno vivendo gli italiani, non la politica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Zingaretti,fare di tutto per dialogo,patto è possibile
Ottimo risultato via libera a bozza Recovery Plan
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ottimo risultato di tutti il via libera alla bozza del Recovery Plan. Ora bisogna correre e non pregiudicare il lavoro.
Si faccia di tutto per riprendere il dialogo, il confronto nella maggioranza, per trovare una soluzione alla crisi e affrontare con responsabilità i prossimi decisivi passaggi come lo scostamento di bilancio e i ristori economici alle imprese”. Così in una nota il segretario del Pd Nicola Zingaretti. “Si lavori come abbiamo insieme deciso al patto di legislatura in tempi certi e brevi con buonsenso e facendo prevalere il bene comune e la buona politica. Si può fare”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana, Lombardia prima per vaccinazioni giornaliere
Da inizio campagna superata soglia 100mila
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 gennaio 2021
13:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con ordine e senza assembramenti, in linea con il piano regionale, da diversi giorni siamo la prima Regione sia per dato assoluto che per somministrazioni giornaliere”.
Lo ha rivendicato su Facebook il governatore Atilio Fontana, ringraziando “tutti gli operatori sanitari per la responsabilità dimostrata con l’alta adesione volontaria e a tutti gli operatori al lavoro nella prima fase di questa lunga e importante campagna”.
Il responsabile della campagna vaccinale, Giacomo Lucchini, in commissione Sanità al Consiglio regionale ha spiegato che ieri sono state vaccinate 17 mila persone.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Regioni montagna, servono 4-5 miliardi per ristori sci
Stop impianti ha generato perdite per 11-12 miliardi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
13 gennaio 2021
13:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La chiusura dello sci ha generato una perdita complessiva di 11-12 miliardi di euro all’economia di montagna che ora ha bisogno di almeno 4-5 miliardi di ristori. E’ questa la prima stima fatta dalla Regioni, secondo quanto ha riferito oggi il vice presidente della Valle d’Aosta e assessore allo sci Luigi Bertschy.

“Come Regioni di montagna abbiamo presentato i primi dati allo Stato: il comparto montagna in questo periodo ci ha rimesso almeno 11-12 miliardi, questo significa che per un intervento minimo di recupero delle perdite delle società servono 4-5 miliardi”, ha riferito Bertschy in Consiglio regionale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Maroni: finalmente tornato, mai mollare
Sui social dopo le dimissioni dall’ospedale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 gennaio 2021
13:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Finalmente sono tornato” inizia così un messaggio inviato agli amici, insieme a un selfie, da Roberto Maroni, l’ex governatore operato al Besta di Milano dopo che aveva avuto un malore nella sua casa di Lozza, in provincia di Varese.
“Ringrazio il prof.
Paolo Cerroli e il prof Francesco Acerbi del Besta che si è rivelato davvero un’eccellenza straordinaria” ha aggiunto, concludendo il messaggio con “mai mula'” ovvero mai mollare.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
S&P, Pil Europa a due velocità, balzo Italia +5,3% nel 2021
Covid spinge risiko banche, aziende a livello pre-crisi nel 2022
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2021 il Pil in Europa racconterà “due storie” con una probabile contrazione nella prima metà dell’anno ed una forte ripresa nel secondo semestre.
In Italia è prevista una crescita del Pil del 5,3%.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ la previsione di S&P Global Ratings illustrata nel corso di una conferenza stampa.
“Il 2021 riserverà una probabile contrazione iniziale del Pil e una forte ripresa nella seconda parte, guidata dai servizi, assumendo che sia stata raggiunta una immunità di gregge”, ha detto Sylvain Broyer, Chief Economist Emea di S&P Global Ratings.
Sul fronte del sistema bancario, il Covid non farà altro che accelerare il processo di “cambiamento strutturale del sistema con un consolidamento”, ha evidenziato Mirko Sanna, director financial institutions, S&P Global Ratings. Ci sono alcune situazioni “come quella di Mps – ha aggiunto – con il Governo che ha detto che è un tema da risolvere nel corso del 2021 e che potrebbe accelerare il processo di consolidamento. C’è da considerare poi che ci sono ulteriori benefici fiscali previsti per le banche o più in generale per le banche che effettueranno consolidamento”.
I ricavi delle aziende italiane torneranno a “livelli pre-covid nel 2022”, ha detto Renato Panichi, senior director corporate ratings, S&P Global Ratings. La ripresa non sarà “standard ha aggiunto – come abbiamo potuto vedere nelle crisi precedenti. Nel 2020 abbiamo fatto molte azioni di rating.
Attualmente il 42% delle aziende italiane che ha un outlook negativo, in linea con la media europea. Quindi non abbiamo un caso Italia perchè siamo perfettamente allineati”.   ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Sciascia: Fico, intellettuale originale ed anticonformista
Aula applaude per centenario nascita scrittore ed ex deputato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo Sciascia fu “uno dei grandi e più originali intellettuali italiani del Novecento, che con spirito libero ed anticonformista ha affrontato la narrazione della realtà, la critica e la denuncia di ingiustizie, soprusi e crimini”.. Lo dice nell’Aula della Camera il presidente Roberto Fico ricordando il centenario della nascita dello scrittore e ripercorrendone l’intensa attività di deputato.

“È per tenere viva questa straordinaria eredità letteraria, civile e politica, anche tra le nuove generazioni, che ricordiamo oggi Leonardo Sciascia”, ha concluso, mentre dall’Aula si levava un applauso unanime.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: alle 18 vertice centrodestra alla Camera
Con Salvini, Meloni, Tajani, Lupi e Cambiamo!
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si dovrebbe tenere alle 18 di questo pomeriggio alla Camera (probabilmente presso la Sala Salvadori) un vertice del centrodestra per fare un punto sulla situazione della crisi di governo. Tra i partecipanti Giorgia Meloni (Fdi), Matteo Salvini (Lega) e Antonio Tajani (Fi) oltre a Maurizio Lupi (Nci) e una delegazione di Cambiamo!
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Salvini, c.destra pronto a fare 5 riforme
Governo Conte-Mastella per rimandare il voto sarebbe squallido
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Su cinque punti, su cinque riforme precise da fare in pochissimo tempo, io credo che in Parlamento un’alternativa ci possa essere e che sia nostro dovere offrirla agli italiani”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, durante una conferenza stampa al Senato dedicata alla moda.

“Parlo di riforme su salute, lavoro e imprese, scuola, infrastrutture e giustizia. Sono cinque temi su cui rilanciare il Paese e penso che nei due rami del Parlamento una maggioranza, che metta al centro questi problemi con il centrodestra a fare da guida, sia la soluzione migliore. Sempre che non ci siano le elezioni che in qualunque democrazia sono la via maestra. Stando a tutti i sondaggi la lega resta il primo partito e il centrodestra vincerebbe le elezioni. Su questo è nato il governo Conte-Renzi, che è miseramente naufragato dopo un anno senza lasciare traccia di se. Se nascerà il governo Conte-Mastella per tenere fuori la Lega e rimandare il giudizio degli italiani – conclude Salvini – sarebbe squallido. Noi siamo pronti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Comunali:Meloni,Bertolaso a Roma? Ne dobbiamo parlare
Per Milano candidatura migliore per me è Dallocchio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Come ha detto ieri Salvini ne dobbiamo parlare. Ne parleremo”.
Intercettata a Montecitorio Giorgia Meloni risponde così a chi le chiede un commento sulle parole di ieri del leader della Lega in merito alla candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma. Sempre sulle amministrative, a chi le domanda di Roberto Rasia a Milano il presidente di Fratelli d’Italia spiega: “Per me ad oggi la candidatura migliore in campo è quella di Maurizio Dallocchio” economista e professore all’Università Bocconi. “Con gli alleati parleremo anche di questo” spiega.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: gestori impianti sci, rischio reale stop stagione
Appello al governo, studi attentamente i ristori per il settore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il rischio che salti l’intera stagione è più che mai reale, purtroppo”. A dirlo è Valeria Ghezzi, presidente dell’Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari.
“E questa è una vera tragedia perché per noi c’è anche il dopo – aggiunge -. La nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale. Si tratta di una débacle senza precedenti, non solo per noi ma per tutti i lavoratori”. “Lanciamo un appello al governo affinché pensi ai ristori di questo settore così particolare”, continua Ghezzi.
“Gli impianti a fune – sottolinea – sono un settore che comincia a lavorare ad aprile-maggio in vista della stagione che parte a dicembre. Abbiamo quindi lavorato otto mesi con delle spese. Parliamo di aree che si sviluppano su tanti ettari. Noi continuiamo a spendere tutt’ora. Queste sono considerazioni da valutare da parte del governo, così come hanno fatto Oltralpe, dalla Francia all’Austria”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte a operai Whirlpool, crisi sarebbe incomprensibile
Nel corso incontro delegazione sottolineava sua insostenibilità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una crisi di governo in questo momento sarebbe “incomprensibile”. E’ quanto ha sottolineato, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte incontrando il gruppo di lavoratori della Whirlpool giunti a Palazzo Chigi per consegnare il calendario “Sulla nostra pelle”.
Nel corso dell’incontro la delegazione ha sottolineato al capo del governo come una crisi, in questo momento, sia insostenibile per il Paese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conti pubblici: Camera, scostamento in Aula il 20/1
Se approvato prima dal CDM
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Aula della Camera esaminerà lo scostamento dal pareggio di bilancio il prossimo 20 gennaio, ove il testo sia stato approvato prima dal Consiglio dei ministri.
Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, governo avanti solo con sostegno tutta maggioranza
L’Ho sempre detto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho sempre detto che governo può andare avanti solo con il sostegno di tutte le forze di maggioranza”. Così il premeir Giuseppe Conte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,dimissioni ministre Iv?Spero non ci si arrivi
Sto lavorando a patto di legislatura
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le dimissioni delle ministre di Iv ?”Spero non si arrivi a questo, sto lavorando ad un patto di legislatura e serve uno spirito costruttivo”.Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando fuori palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,responsabili? Serve una maggioranza solida
Premier fuori da Palazzo Chigi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Io ho sempre detto che ci vuole una maggioranza solida per portare avanti l’azione del governo”.Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando fuori palazzo Chigi e rispondendo ad una domanda sui cosiddetti “responsabili”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, aumentano analfabetismo e Neet,per questo mi batto
7 miliardi mobilitati in un anno per la scuola
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Già prima della pandemia destava preoccupazione il tasso di dispersione scolastica nel nostro Paese. Oggi aumentano i segnali di allarme sociale e mi riferisco al fenomeno dei Neet e dell’analfabetismo funzionale.

Anche per questo mi batto per il rientro a scuola in presenza il prima possibile: senza scuola non c’è crescita; si accentua sempre più l’abbandono scolastico; aumentano le forme di disuguaglianza e di divario che è nostro preciso dovere contrastare”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina rispondendo all’on Vacca. Oltre 7 miliardi per la scuola sono stati mobilitati in 1 anno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: sindacati, da lunedì ripartono cartelle
Lo comunicano dopo incontro con Entrate-Riscossione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’attività di notifica delle cartelle e degli atti ripartirà dal 18 gennaio, conseguentemente è necessario organizzarsi per rispondere alla domanda di servizi che aumenterà progressivamente. Saranno incrementate le presenze giornaliere agli sportelli e nel limite del 50%, negli uffici interni”.
Lo comunicano i sindacati di categoria (Fabi, First, Fisac, Uilca) dopo un incontro oggi con l’Agenzia delle entrate – Riscossione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fico, ora spirito costruttivo, coesione e collaborazione
Parlamento centrale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In una fase decisiva per il futuro del nostro Paese è necessario uno spirito costruttivo e mettere al centro coesione e collaborazione”. Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico annunciando il percorso parlamentare del Recovery plan.

“Con questo percorso ribadiamo la centralità del Parlamento, che già a ottobre aveva esaminato e approvato, primo in Europa, le linee guida del Governo sul Recovery”, conclude.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco si è vaccinato contro il Covid
La notizia dai media argentini, il Vaticano non commenta
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
13 gennaio 2021
17:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa si è vaccinato contro il Covid. Come aveva preannunciato, questa mattina si è presentato nell’ambulatorio allestito davanti all’Aula Nervi, che normalmente ospitava, prima della pandemia, i grandi eventi in Vaticano e anche le udienze generali.
La notizia della vaccinazione del Papa, con Pfizer, per conservare il quale anche le strutture sanitarie della Santa Sede si sono attrezzate con un mega refrigeratore, è circolata sulla stampa argentina, mentre il Vaticano ufficialmente non ha commentato e si è limitato a comunicare, attraverso il portavoce Matteo Bruni, che “questa mattina ha avuto inizio la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 nell’atrio dell’Aula Paolo VI”. Anche Ratzinger dovrebbe vaccinarsi in queste ore, come comunicato dal suo segretario, monsignore Georg Gaenswein.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Deputati M5S, essenziale sostenere settore montagna
“Ci auguriamo che Governo predisponga misure adeguate”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
13 gennaio 2021
17:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Nel prossimo decreto Ristori sarà essenziale sostenere concretamente e con risorse importanti il settore della montagna, così gravemente penalizzato da questa emergenza. Da settimane collaboriamo con il Mef e il Mise per trovare le soluzioni migliori e rispondere alle sollecitazioni e alle preoccupazioni di chi vive delle attività invernali.

Abbiamo raccolto le istanze di tutte le associazioni di categoria e dei territori, ci auguriamo vivamente che il Governo accolga le nostre proposte, predisponendo misure adeguate”. E’ quanto dichiarano, in una nota, i deputati del Movimento 5 Stelle Giovanni Currò, Sabrina de Carlo, Luca Sut, Elisa Tripodi, Gianluca Vacca e Simone Valente.
“Finora, abbiamo presentato e sottoposto all’attenzione del governo diverse iniziative per tutelare le attività di montagna e tutta l’economia vacanziera invernale – aggiungono – ma il perdurare dell’emergenza sanitaria ripropone, aggravando, i problemi per imprese e lavoratori. Non possiamo perdere tempo: per i nostri territori e i nostri concittadini il turismo di montagna rappresenta la principale, quando non l’unica, fonte di sostentamento”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Camera, ok a risoluzione sul Dpcm. Speranza: “Serve unità, no alle polemiche politiche”
Venerdi nuove ordinanze. Ad oggi 12 regioni a rischio alto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Aula della Camera approva, con 295 voti a favore, 220 contrari e sette astenuti, la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del ministro della Salute Roberto Speranza sul prossimo Dpcm con le ulteriori misure di contrasto al Coronavirus.
“Non c’è altra strada diversa dall’unità per affrontare questa emergenza, la piu grande dal dopoguerra. Ecco perche mi rivolgo alla maggioranza e all’opposizione”, ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, aprendo l’informativa alla Camera sulle misure anti-Covid. “Nei prossimi mesi sara’ tutto terribilmente complicato, teniamo fuori dalla battaglia politica la salute degli italiani, sarebbe errore imperdonabile rallentare nell’ultimo miglio”, ha aggiunto.
VERSO IL NUOVO DPCM
Stasera alle 20:30 è atteso il Consiglio dei Ministri sul decreto Covid e la proroga dello stato d’emergenza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E Speranza, alla Camera, ha accennato alle misure del nuovo dpcm, affermando che “è intenzione del governo confermare il divieto di spostamento anche tra Regioni in zona gialla e vietare l’asporto dopo le 18 dai bar e stabilire l’ingresso in area arancione di tutte le regioni a rischio alto”. C’è poi intenzione di riaprire i musei in area gialla. L’intenzione è inoltre di confermare l’indicazione “a poter ricevere a casa massimo 2 persone non conviventi come già avvenuto durante le vacanze di Natale”.
“Questa settimana – ha sottolineato Speranza alla Camera – c’è un peggioramento generale della situazione epidemiologica in Italia, aumentano le terapie intensive, l’indice Rt e focolai sconosciuti. Non facciamoci fuorviare. L’epidemia è nuovamente in una fase espansiva”. Pertanto “il governo ritiene inevitabile prorogare al 30 aprile stato di emergenza”.
Arriveranno venerdi – secondo quanto si apprende – le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza con le nuove classificazioni delle regioni per fasce di rischio. Secondo l’ultimo monitoraggio della cabina di regia – riportato da Speranza nelle comunicazioni alla Camera – 12 regioni e province autonome sono ad alto rischio, 8 sono a rischio moderato di cui 2 in progressione a rischio alto e una sola regione è a rischio basso”.
Oltre alle aree rosse, arancioni e gialle “il Gioverno ha intenzione di prevedere anche una quarta area, bianca, solo con incidenza sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti e Rt sotto a 1” fermo restando le misure delle mascherine e del distanziamento.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I VACCINI
“Con la campagna di vaccinazione vediamo la luce in fondo al tunnel. Il Covid ha le ore contate, ma non abbiamo ancora vinto, siamo alle prime battute di una lunga e difficile maratona”, ha detto Speranza. “Sono convinto che la stragrande maggioranza degli italiani deciderà di vaccinarsi senza ricorrere all’obbligo. Per il governo resta comunque fondamentale l’obiettivo dell’immunità di gregge. A chi ha dubbi sui vaccini dobbiamo rispondere con la trasparenza, l’evidenza scientifica e la capacità di ascolto e dialogo, non con gli insulti o con una guerra ideologica tra fan della scienza e primitivi delle caverne”, ha spiegato il ministro.
“Ad oggi abbiamo siglato opzioni per circa 226 milioni di dosi che nelle prossime settimane aumenteranno ulteriormente sino a giungere a 250 milioni esercitando sempre il diritto di opzione previsto dagli accordi europei che ci consente di bloccare per ogni contratto siglato dall’Unione il 13,46% di vaccini”, dice Speranza. “Abbiamo opzionato – ha spiegato – così quasi il doppio delle fiale necessarie per vaccinare tutti gli italiani. Tutto quello che si poteva e si doveva fare per approvvigionarsi del vaccino è stato fatto con attenzione e per tempo”.
“Nel primo trimestre 2021 – prosegue Speranza – è attesa l’autorizzazione anche del vaccino di Johnson & Johnson. I risultati del vaccino italiano ReiThera sono molto incoraggianti. Stiamo lavorando parallelamente ad organizzare le forze e l’Italia è pronta a mettere in campo una squadra forte: si aggiungeranno 40 mila medici ed entreranno anche le farmacie in campo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
LE PRIORITA’ NELLA VACCINAZIONE

“Le prime tappe della campagna di vaccinazione sono chiare e definite: innanzitutto il personale sanitario, le Rsa e le persone dagli 80 anni in su. Si tratta di oltre 6 milioni di persone di cui più di 4 sono over-80. Aver scelto questa priorità rappresenta un tratto di umanità e civiltà profondamente giusto”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza alla Camera. “Non credo ci possano essere dubbi: il Ssn, tanto più in una grave emergenza, ha obbligo di tutelare innanzitutto il diritto alla salute a partire dai più deboli, che corrono più rischi di perdere la vita”.
“Siamo ragionevolmente fiduciosi – ha aggiunto Speranza – che un aumento delle dosi disponibili avverrà in tempi non lunghi, aspettiamo certi che Ema e Aifa non perderanno neanche un giorno nel loro lavoro. Vogliamo correre ma dobbiamo farlo nell’assoluta sicurezza, ecco perche’ dobbiamo dare agli scienziati tutto il tempo necessario”.
Cts, prorogare stato emergenza al 31 luglio, preoccupazione per la riapertura dello sci
Prorogare lo stato d’emergenza fino al 31 luglio. Sarebbe questa, secondo quanto si apprende, l’indicazione che il Comitato tecnico scientifico ha dato al governo in vista del nuovo Dpcm. Secondo gli esperti, quattro sono gli elementi che consigliano il prolungamento di altri sei mesi, in modo da poter gestire la situazione con strumenti emergenziali: l’impatto ancora alto del virus sull’occupazione dei posti letto ospedalieri, la campagna vaccinale, la preoccupante situazione internazionale e la possibile sovrapposizione dell’influenza stagionale con il Covid.
“Grande preoccupazione” per la riapertura degli impianti sciistici. E’ quanto avrebbero espresso gli esperti del Comitato tecnico scientifico sottolineando tra l’altro che molte delle regioni in cui si trovano gli impianti sono proprio quelle dove la pandemia sta colpendo più duramente. Dal Cts è poi arrivata la conferma di quanto già emerso nella riunione del 7 gennaio: i mondiali di sci in programma a Cortina dall’8 al 20 febbraio si potranno svolgere ma a porte chiuse e con una serie di raccomandazioni tra cui quella di fare in modo che gli atleti restino in paese il minor tempo possibile, per evitare assembramenti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: sindaci, con deposito turismo Sardegna a rischio
Assemblea Anci compatta, “mai le scorie nell’Isola”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
13 gennaio 2021
13:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sindaci da tutta la Sardegna a Cagliari per dire no al deposito di scorie nucleari. Da Setzu, il paese più piccolo della mappa indicata da Roma, a Mandas, uno dei più grandi: i primi cittadini hanno indossato la fascia tricolore e hanno partecipato, dopo una lunga fila all’ingresso per la registrazione, all’assemblea promossa dall’Anci alla Fiera di Cagliari per fare il punto della situazione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sindaci spaventati, esterrefatti e pronti alla battaglia.
“Dobbiamo iniziare a spese nostre persino i rilievi – denuncia il primo cittadino di Las Plassas Ernesto Nocco – per giunta con i problemi di organico che Comuni come il nostro hanno da sempre. Questa è una zona che sta investendo sul turismo, dalla Giara alla reggia di Barumini. Come si fa a contraddire questa vocazione con un deposito di scorie. La Marmilla è un museo a cielo aperto, ne approfittano perché siamo in pochi”.
E se Las Plassas di abitanti ne ha 223, lo stesso discorso vale per Setzu, con cento residenti in meno. “Questo è un territorio storico per l’agricoltura ma ora il futuro è sempre più turistico – racconta preoccupato il sindaco Francesco Cotza – Noi stessi siamo impegnati per lo sviluppo del parco della Giara. Ora che senso ha realizzare un deposito che inevitabilmente muterebbe questo percorso?”.
Il sindaco di Mandas Umberto Oppus anticipa le mosse dell’assemblea. “Voteremo una mozione speculare a quella approvata dal Consiglio regionale – annuncia – Il nostro non è un no ideologico, ma motivato. Questa assemblea è importante: autonomie regionale e locali insieme per una stessa battaglia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Mastella, i “responsabili” ci sono, Renzi traditore
Collegati a centrosinistra alle prossime elezioni con “Meglio Noi”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Renzi è il primo responsabile, quando c’era il governo Lega-M5s e si rischiava di andare al voto lui con i suoi responsabili e il Pd si è ritrovato a fare un governo diverso”. Lo ha detto Clemente Mastella, sindaco di Benevento ed ex Guardasigilli, a 24 Mattino di Simone Spetia su Radio 24.

“Ora esistono dei responsabili che maturano le condizioni per andare avanti rispetto alla sua irresponsabilità che vengono considerati traditori, ma il primo traditore è stato lui”.
“Renzi è un piccolo Trump italiano, ha lo stesso tipo di atteggiamento. Come si fa in questo momento con i morti e la gente chiusa in casa ad aprire una crisi? E’ una irresponsabilità incredibile. Se fossi stato in Parlamento gli avrei fatto vedere i sorci verdi, o viola visto che è un fiorentino”. “I responsabili fanno un’azione politica, e aldilà di questo momento noi saremo responsabili anche successivamente e con degli amici avvieremo una iniziativa politica con cui ci presenteremo alle elezioni collegati al centro sinistra, si chiamerà “Meglio noi”, ovvero la mia generazione che ha fatto l’Italia, assistere a quello che sta succedendo è sconcertante “.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: genitori occupanti Manzoni, noi solidali
Lettera a preside, Azzolina, Fontana e al sindaco Sala
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 gennaio 2021
13:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono solidali anzi “pienamente” solidali con i loro figli i genitori di alcuni studenti e studentesse del liceo Manzoni, di Milano che da ieri stanno facendo una “occupazione pacifica nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid” per chiedere il ritorno alle lezioni in presenza.
Lo hanno scritto come Comitato genitori in una lettera alla preside Milena Mammani, agli organi scolastici e anche al ministro Lucia Azzolina, al governatore Attilio Fontana e al sindaco Giuseppe Sala.

“Siamo consapevoli che l’emergenza sanitaria tutt’ora non permetta abbassamenti della guardia” sottolineano ma ” condividiamo e facciamo nostro lo scoramento dei ragazzi, ai quali sono state fatte promesse mai mantenute”.
La DAD totale è stata un’ancora di salvezza all’inizio di questo viaggio. Ora è il sasso che fa affondare. Sosteniamo quindi la loro protesta – proseguono -, considerando fondamentale e non più procrastinabile la ripresa immediata, seppur graduale e regolamentata, delle lezioni in presenza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Monti,senza dosi Lombardia ferma
Con 13 mila al giorno servono nuove forniture
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Lombardia, con una media di 13mila iniezioni al giorno, ha già superato quota 100mila vaccinazioni anticovid e senza l’arrivo di nuovi dosi dal governo, domenica la macchina sarà costretta a fermarsi. È questa la denuncia del presidente della Commissione Sanità al Pirellone, Emanuele Monti, a margine dell’audizione del responsabile del piano vaccinale della Lombardia, Giacomo Lucchini.

“È assurdo – ha spiegato Monti -. Con il ritmo attuale, se non verranno consegnate altre dosi da parte della struttura commissariale del governo, nella giornata di domenica la macchina sarà costretta a fermarsi. È bizzarro che il Governo si sottragga per l’ennesima volta alle proprie responsabilità e non invii le dosi sufficienti per far continuare la campagna vaccinale, specie nei territori più colpiti dalla pandemia”.
Monti ha inoltre definito “scandalosa” l’indicazione del commissario Arcuri di creare una scorta con il 30% delle dosi finora inviate, provvedimento che celerebbe l’incapacità nella gestione degli approvvigionamenti da parte del governo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ok al Recovery Plan ma è scontro in Cdm
Prodi, Renzi come Bertinotti. Conte corre su ristori e dl Covid
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
13:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Recovery Plan italiano c’è, il governo Conte-bis, fra una manciata d’ore, potrebbe non esserci più. Il Consiglio dei ministri notturno sul Piano di ripresa e resilienza certifica lo scontro totale tra il premier Giuseppe Conte e Matteo Renzi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Se non ci sarà il Mes le ministre di Iv si asterranno”, annuncia l’ex premier in tv. E il piano passa infatti con l’astensione delle ministre Teresa Bellanova e Elena Bonetti. La conferenza stampa convocata da Renzi nel pomeriggio alla Camera potrebbe certificare l’addio di Iv al governo.
“Decidiamo in mattinata e poi lo comunicheremo alla stampa”, annuncia il senatore.
I margini di trattativa, dopo il Cdm, si assottigliano ulteriormente. Se nel pomeriggio fonti di maggioranza evocavano ancora la possibilità di un vertice tra i leader per una ricucitura e, prima di entrare a Palazzo Chigi, Vincenzo Spadafora vedeva ancora le “condizioni per gesti di responsabilità”, alla fine della riunione l’impressione è che non restino molti margini per ricompattare la maggioranza. Tanto che continuano a circolare voci e ‘conteggi’ sui possibili “responsabili” pronti a prendere il posto di Iv al Senato: si accredita l’uscita di 4 senatori dal gruppo di Renzi e ben 8 da Forza Italia.
E’ sul Mes intanto che si consuma l’ultimo scontro tra Iv, Conte e gli altri partiti alleati. Le ministre renziane definiscono “incomprensibile” la rinuncia al fondo salva-Stati, lamentano ritardi sulle urgenze del Paese e sui nuovi ristori.
“Il Mes non è compreso nel Next Generation, non è questa la sede per discutere il punto”, è la replica di Conte, che invita a “non speculare sul numero dei decessi in Italia per invocare l’attivazione del Mes”, con “un accostamento che offende la ragione e anche l’etica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Subito dopo è Roberto Gualtieri a intervenire. “Il Mes non ha “nulla a che vedere con il programma Next Generation Eu” e anche se si decidesse di attivarlo, “non avremmo a disposizione risorse per investimenti aggiuntivi”, spiega il ministro dell’Economia. “Il Mes non c’entra, non c’è ragione per astenersi”, è il concetto che sottolineano a loro volta Francesco Boccia e Enzo Amendola. Mentre il ministro della Salute, Roberto Speranza, ricorda quano fatto per contrastare la pandemia, anche in termini di risorse. Il confronto viene descritto assai teso, lo strappo di Iv non rientra e le ministre si astengono. Ma Cdm terminato, Gualtieri esulta: “E’ stato un gran lavoro, più importante d’ogni polemica. Ora via al confronto in Parlamento e nella società”.
Fra poche ore, però, potrebbe essere la crisi di governo a dominare nella politica italiana. Non a caso Conte decide di correre e convoca un doppio Cdm, uno in serata sul nuovo dl anti-Covid (con lo stato di emergenza che potrebbe essere prorogato al 30 aprile), l’altro giovedì sul nuovo scostamento per i ristori di gennaio. Tentando così di mettere in cassaforte i provvedimenti più cruciali per il Paese in questo momento.
Poi, se le ministre di Iv si dimetteranno, per il premier si potrebbe davvero aprire la strada della conta e del sostegno dei Responsabili. “Sarà un governo Conte-Mastella e noi saremo all’opposizione o un esecutivo diverso”, attacca Renzi. “Ci sono delle forze che vogliono contribuire nel segno di un rapporto con l’Europa e penso che al momento opportuno queste forze possano palesarsi”, è la previsione ribadita da Goffredo Bettini, gran tessitore di questi giorni di pre-crisi. Mentre al premier, e al suo argine a un Conte-ter se Iv si sfilasse nelle prossime ore, una sponda arriva da Romano Prodi. “Conte ha fatto bene. A me sembra che Renzi abbia assolutamente lo stesso obiettivo di Bertinotti (nel Prodi I, ndr), cioè rompere”, spiega l’ex presidente del Consiglio. E il dado della crisi, ormai, sembra davvero tratto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, vaccini per personale scuola è priorità
‘La scuola è àncora di sicurezza e di salvezza-. Dad non può sostituire presenza. Preoccupata per abbandono’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La scuola è àncora di sicurezza per i nostri studenti e le nostre studentesse e aggiungo io, per molti di loro, è un’àncora di salvezza. Per questo ritengo che la didattica digitale, strumento utile per la gestione dell’emergenza e risorsa per la scuola del futuro, non possa comunque sostituire la didattica in presenza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I ragazzi hanno bisogno di recuperare quella dimensione di socialità indispensabile per la loro crescita. Desta preoccupazione anche l’aumento del fenomeno dell’abbandono scolastico”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina rispondendo al question time alla Camera.
“Per quanto riguarda i vaccini, è chiaro a tutti che la scuola sia un servizio pubblico essenziale. Sin dall’avvio del confronto sulla elaborazione del piano vaccinale ho chiesto e ottenuto di garantire priorità al personale scolastico. Auspico dunque che si proceda speditamente con la vaccinazione degli operatori sanitari e degli anziani, per arrivare subito alla scuola, partendo dal personale fragile e da chi ha una età più avanzata”, aggiunge.
“Spiace che gran parte delle Regioni abbiano posticipato il rientro in classe. Tutto ciò con il rischio di causare disorientamento, precarietà, insicurezza e povertà educativa. Rinnovo la mia disponibilità al dialogo, al confronto, con tutti gli attori istituzionali coinvolti, per il bene delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. La scuola, lo ribadisco, è pronta e in grado di garantire ambienti controllati e con ridotte percentuali di rischio, come rilevato dai dati e dagli studi sui contagi forniti dalle autorità scientifiche”, prosegue Azzolina.
“La scuola è pronta per far sì che le aule si riempiano delle voci e degli sguardi degli alunni”, dichiara rispondendo al deputato Rossano Sasso della Lega. “Dobbiamo continuare a lavorare, stimolando tutti al rispetto degli impegni assunti, affinché trovi applicazione, prima possibile, quanto già il 23 dicembre hanno unanimemente condiviso Governo, Regioni e Province autonome, Province, Città metropolitane e Comuni: la ripresa in sicurezza per tutti e l’eventuale ulteriore sospensione o limitazione delle attività didattiche in presenza solo come misura residuale”, sottolinea la ministra.
Quali azioni il governo ha messo in campo per consentire la riapertura delle scuole. E’ su questa e altre domande, infatti,  che la ministra dell’Istruzone Lucia Azzolina risponde nell’Aula di Montecitorio durante il Question time.  In particolare la responsabile del Dicastero di Viale Trastevere dovrà pronunciarsi sull’interrogazione che le è stata rivolta dal deputato di Italia Viva Gabriele Toccafondi  circa le iniziative volte a garantire in maniera tempestiva ed in sicurezza la riapertura delle scuole, anche attraverso una campagna vaccinale straordinaria a favore del personale scolastico. Un’altra interrogazione alla ministra è stata presentata dal deputato Sasso della Lega sulla ripresa dell’attività scolastica “con particolare riferimento all’adozione di adeguate misure di sicurezza e di prevenzione dei contagi”. Ma anche il M5S, il Pd, FI ed esponenti del Gruppo Misto la sollecitano a parlare su come “rimediare ad eventuali disagi causati dal prolungamento della didattica a distanza in relazione all’emergenza sanitaria” e “sull’eventuale previsione di un recupero formativo o del prolungamento dell’anno scolastico”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte sale al Quirinale. Pd: ‘Noi siamo con il premier’
I Dem escludono che si possano trovare i Responsabili al Senato e paventano il voto anticipato a giugno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Finisce il governo ‘Conte bis’. Non basta l’apertura di Giuseppe Conte a un “patto di legislatura”. Matteo Renzi annuncia le dimissioni delle ministre di Italia viva dal governo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si apre una crisi di governo, che deve essere ancora ufficialmente formalizzata, dagli sbocchi ignoti. E si apre in modo inatteso, quando sembravano esserci tutte le condizioni per siglare la pace. A sera, aprendo il Consiglio dei ministri, il premier annuncia di aver informato il Quirinale e accettato il passo indietro di Teresa Bellanova ed Elena Bonetti. Le parole sono come pietre. Parla di “grave responsabilità” e “notevole danno al Paese” prodotto da un gesto che non può essere sminuito. Afferma di aver cercato “fino all’ultimo momento utile” il dialogo, ma il terreno è stato “disseminato di mine”.
“La maggioranza c’è quando sostiene un progetto di governo. Abbiamo ritenuto di uscire e di dare le dimissioni in modo inedito, perché pochi lasciano le poltrone, per ricostruire un progetto di governo per il Paese che sia utile e realizzabile”, ha detto la ministra dimissionaria per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti a Radio 24.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le mie dimissioni sono lo spazio perchè questo tavolo per riprogettare il Paese, sempre rimandato, finalmente si apra. Non si può più rimandare, proprio perchè siamo in crisi bisogna agire, il tema non è Conte ma la risposta politica”. “Per noi l’utilizzo del Mes è dirimente per il Paese – ha spiegato – ed è dirimente per restare in maggioranza che ci siano le condizioni politiche sulla base delle quali l’utilizzo del Mes viene almeno discusso”.
“Quest’aula non è e non può essere indifferente a quanto sta succedendo”, ha detto il presidente della Camera Roberto Fico che, accogliendo la richiesta unanime di maggioranza ed opposizione, sospende i lavori dell’aula di Montecitorio ed annuncia la convocazione della conferenza dei capigruppo “per un percorso ordinato è responsabile”. Il presidente della Camera ha detto che contatterà il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per riferirgli della richiesta avanzata dai gruppi parlamentari di venire a riferire in aula sulla situazione determinata dalle dimissioni dei ministri di Italia viva.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– La conferenza dei capigruppo della Camera e del Senato. Convocate in mattinata sono poi state rinviate in attesa di acquisire da Palazzo Chigi il documento formale con le dimissioni dal governo da parte dei ministri di Italia Viva. Lo slittamento, hanno spiegato a Montecitorio, serve “per definire le modalità della parlamentarizzazione della situazione”. In ogni caso, è stato ribadito che l’esame della relazione sullo scostamento dal pareggio di bilancio si terrà comunque il prossimo 20 gennaio, trattandosi di un adempimento dovuto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– I commenti. I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo con Renzi non esiste più, quindi è reale il rischio di elezioni a giugno è l’analisi che in queste ore stanno facendo fonti qualificate del Pd dove si registra grande preoccupazione. Il Pd, spiegano le stesse fonti, non può andare dietro a rumors su sostegni alla maggioranza che al momento non si palesano. D’altro canto anche ricucire con Iv sembra una chimera perchè il M5S ha chiarito che con Matteo Renzi non ci parla più. Quindi senza volerlo, è l’analisi del Pd, la situazione sta rotolando verso le elezioni anticipate a giugno.
“Il Movimento deve solo mantenere la linea delle ultime 48 ore – ha scritto in un post su Fb l’esponente M5s Alessandro Di Battista – Renzi ha squittito per far fuori Conte e basta? Benissimo, Conte resta al suo posto. Renzi ha lasciato il governo? Benissimo, non ci entrerà mai più. Senza Se e senza Ma. Intanto queste sono le due condizioni che la forza politica che ha preso più voti nel 2018 (con una legge elettorale, lo ricordo, fatta ad hoc contro il M5S) mette sul piatto. E siamo compatti. Finalmente”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma intanto la ppolemica non si placa. Il vicesegretario del Pd Andrea Orlando continua ad attaccare Italia Viva definendola responsabile per quanto accaduto: “Con una crisi economica galoppante Iv si è assunta la responsabilità di provocare la crisi che getta il paese nell’incertezza e nella confusione. Avevamo detto che si sarebbe creata una situazione di confusione e un salto nel buio. I nostri appello non ascoltati e purtroppo questo è avvenuto”. E questo mentre i renziani non smettono di puntare il dito contro Conte. “C’è una crisi, due ministre si sono dimesse e il premier non vuole andare oggi al Colle e non vuole venire in Senato. C’è ancora una Costituzione in questo Paese o un DPCM l’ha cancellata? “, ironizza su Twitter il capogruppo Davide Faraone .
E intanto Luigi Di Maio lancia un appello ai ‘costruttori’ su Fb: “Il mio appello si rivolge dunque a tutti i costruttori europei che, come questo Governo, in Parlamento nutrono la volontà di dare all’Italia la sua opportunità di ripresa e di riscatto. Insieme, possiamo mantenere la via. Guardiamoci intorno e troveremo un Paese che chiede di essere ascoltato. Non possiamo permetterci di ignorarlo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Il vertice al Nazareno e il “no” al governo con il centrodestra: Anche il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è giunto nella sede del Pd per il vertice sulla crisi di governo convocato dal segretario Nicola Zingaretti. Presenti i membri della segreteria, il vicesegretario Andrea Orlando, i capigruppo Graziano Delrio e Andrea Marcucci e i ministri.  “Abbiamo chiarito e dobbiamo ribadire che per noi è impensabile qualsiasi collaborazione di governo con la destra italiana, sovranista e nazionalista. Sarebbe un segnale incomprensibile. Le immagini di Washington ci dicono quanto pericolosa sia quella deriva. E’ sbagliato dopo la vittoria di Biden favorire scenari che ridanno fiato come è accaduto con la scelta di Renzi, agli alleati di Trump”, dice Zingaretti nel suo intervento alla riunione dell’ufficio politico del Pd. Quindi il monito di Graziano Delrio a parlamentarizzare la crisi: “Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga parlamentarizzata e che ci siano le comunicazioni”.  “C’è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed è a questo punto l’inaffidabilità politica di Italia Viva. Che è un dato presente e che io credo, e questo dovremmo tenerlo in considerazione, per come è avvenuto mina la stabilità in qualsiasi scenario si possa immaginare un coinvolgimento e una nuova possibile ripartenza”, dice Zingaretti nel corso dell’ufficio politico del Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto è stato annullato il question time al Senato, fissato oggi per le 15. Erano previste interrogazioni per i ministri della Giustizia Alfonso Bonafede, dell’Ambiente Sergio Costa e della Salute Roberto Speranza. La presidenza del Senato ha comunicato che “a seguito della Conferenza dei presidenti dei Gruppi” di oggi “lo svolgimento della seduta delle interrogazioni a risposta immediata ‘question time Senato’ programmata non avrà luogo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Bruxelles segue la crisi da vicino, ‘attuare il Recovery’. A Bruxelles la crisi politica italiana viene seguita da vicino. L’obiettivo resta l’attuazione del Recovery fund al più presto. È quanto si apprende nella capitale europea.
– Cominciano ad affacciarsi i ‘costruttori’. “Chi ha maggiori responsabilità è chiamato ad esercitarle fuoriuscendo dalla logica dei duellanti e tenendo fermo il richiamo del Presidente della Repubblica. Noi siamo tra i costruttori”, annunciano in una nota il segretario del Psi Enzo Maraio e il Senatore Riccardo Nencini che aggiungono: “Avessimo un centro destra a trazione berlusconiana, l’ideale sarebbe un esecutivo di rinascita da oggi a fine legislatura. Gettare le fondamenta della nuova Italia, come avvenne tra il 1944 e il 1947, per affidarsi poi alla sfida elettorale. Non è così, non con Salvini e Meloni che inneggiano a Trump e ritengono l’Europa un pericoloso accidente”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sardegna:passa Piano casa,coste salve e scantinati abitabili
C.sinistra all’attacco, maggioranza non sempre compatta
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
14 gennaio 2021
11:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo Piano casa della Sardegna è legge e varrà sino al 31 dicembre 2023. I voti a favore sono stati 31, 19 i contrari e un astenuto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio regionale ha approvato il ddl 108 della Giunta alla settima seduta, dopo 140 ore di discussione. Tante novità, a partire dagli incrementi volumetrici fino al 50% negli alberghi oltre i 300 metri dal mare. Salva la fascia costiera: all’interno saranno consentite modifiche, con il sistema della demolizione-costruzione, ma senza aumento di cubature e comunque solo a beneficio delle strutture ricettive. Cambia volto anche l’agro: entro i mille metri dal mare potranno edificare solo gli agricoltori professionisti, purché titolari di un ettaro (prima erano necessari tre ettari); stesse condizioni per gli hobbisti, ma fuori dai mille metri.
Il dibattito in Aula è stato segnato da più di uno scontro tra gli schieramenti, in particolare sulle misure relative all’abitabilità dei seminterrati. Ma anche la maggioranza non è stata sempre compatta, andando sotto due volte. Il caso più eclatante riguarda l’approvazione di un emendamento del Pd che blinda anche la fascia dei 300 metri dalle zone umide: interessate tante aree della Sardegna, a partire da Olbia, Cagliari e Quartu. La legge evita il vuoto normativo che si è venuto a creare dopo la scadenza il 31 dicembre del precedente Piano casa. Le istanze proposte potranno essere ripresentate dopo l’entrata in vigore del ddl.
Secondo il capogruppo del Psd’Az Franco Mula “la legge del 2015 andava modificata per liberare una terra imbalsamata e che sta morendo, dalla quale i giovani stanno fuggendo”. Il capogruppo del Pd Gianfranco Ganau parla invece di una “deregulation urbanistica, negazione dell’urbanistica stessa, che guarda a interessi particolari e che sarà impugnata”. In maggioranza una voce fuori dal coro. Il leader dell’Udc Giorgio Oppi ha votato a favore, sottolienando però che si tratta di una legge “anomala che risponde anche a interessi particolari, noi ci battevamo per gli interessi generali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Berlusconi in ospedale a Monaco, ‘esami di routine’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Silvio Berlusconi è stato ricoverato al Centro cardio toracico di Monaco, ospedale specializzato del Principato. A quanto si apprende, si tratta di esami di routine e il leader di Forza Italia tornerà a casa tra pochi giorni.
Berlusconi si trovava a Valbonne, la località vicino a Nizza dove ha trascorso anche gran parte del lockdown.

E’ stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio Berlusconi a decidere il suo ricovero a Monaco per “un problema cardiaco aritmologico”. “Lunedì – ha spiegato il professore – sono andato d’urgenza dove risiede temporaneamente il presidente, nel Sud della Francia, per un aggravamento” e “ho imposto il ricovero ospedaliero a Monaco perché non ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Conte prende tempo. Alla conta dei responsabili – IL PUNTO
M5s-Pd lo blindano,Renzi inaffidabile. Opposizione, si voti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tempo. E’ la parola chiave di oggi nella crisi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giuseppe Conte ne ha bisogno prima di salire al Quirinale non per dimettersi ma per dare garanzie e numeri sul nuovo gruppo parlamentare di responsabili che dovrebbe sostenerlo in Parlamento. Tempo che opposizione – ma oggi anche il Pd – negano chiedendo di parlamentarizzare immediatamente la crisi. Tempo che anche Mattarella pretende sia breve. Pd, M5s e Leu blindano il premier che chiude con Renzi, la cui “inaffidabilità politica” Nicola Zingaretti certifica davanti ai dem che però chiedono ai responsabili, se ci sono, di uscire allo scoperto. Clemente Mastella, che tira le fila dell’operazione con la consorte Sandra Lonardo, rassicura: “Non cerco i responsabili con il lanternino, ma ci sono. Come i vietcong. E per il sostegno a Conte prima eravamo a meno quattro, poi a meno tre, ora a meno due”. Anche il M5s, che stasera si riunisce in assemblea, con Luigi Di Maio dice “per sempre” no a Renzi e con Di Battista “mai più” ad esecutivi con Iv. Intanto, capigruppo di Camera e Senato si riuniscono, e l’opposizione – con Meloni, Salvini, Tajani, Lupi, Toti e Cesa – convoca un vertice dove ci si appella al Colle e si indica il voto come unica via praticabile. “Si vota in tutta Europa, la democrazia non si può rimandare all’infinito”, dice la Meloni. Iv, dopo lo strappo di ieri, con Faraone oggi si ribella: “Conte accetta le dimissioni di due ministre ma non vuole andare nè al Colle nè in Parlamento. Ma esiste ancora una Costituzione in questo Paese”. Ma Conte ora guarda solo la sabbia che scende nella clessidra della crisi: prenderà l’interim delle due ex ministre Iv, poi in cdm stasera chiuderà sullo scostamento di bilancio, che il Parlamento dovrà varare. Poi in un nuovo cdm il via al decreto Ristori. Due passaggi che gli faranno guadagnare il tempo necessario prima dell’informativa in Aula sulla crisi di governo. Almeno una settimana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Speranza: ‘Anticipare restrizioni per evitare ondata’. Ipotesi limitare il divieto di asporto solo a bevande
Toti: ‘Italia quasi tutta arancione da domenica’. Franceschini: ‘Ipotesi Dpcm musei aperti in zone gialle. Almeno per i giorni feriali, è un primo passo’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riunione tra il Governo e le Regioni sulle misure restrittive che saranno contenute nel prossimo Dpcm. All’incontro, convocato dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, anche i rappresentanti di Anci e Upi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Presenti anche il ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. Parte della riunione è infatti dedicata all’integrazione del piano vaccini. Intanto in serata, il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto legge con le misure per il contrasto al Covid. Il decreto proroga anche lo stato d’emergenza fino al 30 aprile.
Il ministro Speranza nel suo intervento con le regioni ha sottolineato come “i dati europei siano in significativo peggioramento”, secondo quanto si apprende da fonti accreditate. “La situazione – ha aggiunto Speranza- non può essere sottovalutata. Lavoriamo insieme tempestivamente ad anticipare le restrizioni per evitare una nuova forte ondata”. L’introduzione della zona bianca è un “segnale per il futuro”. Nella zona bianca si entrerà in base ad una serie di condizioni: tre settimane di fila con un’incidenza sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti, Rt sotto l’1 e rischio basso. Il ministro ha fatto una sintesi dei provvedimenti che entreranno in vigore dal 16: nuove soglie per l’ingresso nelle fasce – si va in zona arancione con RT 1 o con un rischio complessivo alto, si va in zona rossa con Rt 1.25 – divieto di spostamento tra le regioni anche gialle, con le deroghe già previste, proroga dello stato d’emergenza fino al 30 aprile, limite di due persone per andare a trovare a casa parenti o amici una volta al giorno.
La crisi “non ci impedirà di correre per garantire tempi rapidi” sui ristori: il decreto ha la “massima priorità” ma serve prima il nuovo scostamento di bilancio. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia nel corso della riunione con le regioni, sottolineando che si sta ragionando su ristori “specifici” per il settore dello sci e che sono confermati “interventi cospicui” su bar, ristoranti e su tutte le attività che verranno penalizzate dalle chiusure.
E’ necessario “innalzare l’ efficacia della campagna di vaccinazione”, garantendo sempre la “massima somministrazione possibile delle dosi consegnate (il 70%)” e, allo stesso tempo, un “30%” di stock “per le dosi di richiamo”. E’ quanto avrebbe detto il Commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri nel corso della riunione con le Regioni, ribadendo che l’Italia è il paese che ad oggi sta vaccinando di più in Europa e sottolineando che si sta “stabilizzando il rapporto tra dosi consegnate e somministrate”. Arcuri ha poi ricordato che dal 20 gennaio arriverà nelle regioni il primo gruppo di medici e infermieri per la somministrazione.
VERSO IL NUOVO DPCM
SPOSTAMENTI – Il testo definitivo del decreto legge, secondo quanto avrebbe spiegato il ministro della Salute nel corso della riunione con le Regioni, prevede il divieto di spostamento tra le regioni sarà in vigore fino al 15 di febbraio e non fino al 5 marzo. Nella bozza che era entrata in Cdm gli spostamenti erano vietati dal 16 gennaio al 5 marzo, anche tra regioni gialle.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MUSEI – Musei aperti in zona gialla nei giorni feriali. E’ l’ipotesi a cui il Governo sta lavorando con il nuovo Dpcm, secondo quanto annunciato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini intervenendo al convegno online ‘More Museum’, organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Firenze insieme a Muse e al museo Novecento. “Nel Dpcm che chiuderemo oggi – ha detto il ministro – proporrò che i musei riaprano nelle zone gialle almeno nei giorni feriali. E’ un servizio ai residenti. E’ un primo passo, un segnale di riapertura”.
LE ZONE – Stamani “in videoconferenza con i governatori il ministro Speranza ha annunciato il combinato disposto del decreto legge approvato ieri sera e del nuovo Dpcm, che sta per mettere in arancione praticamente tutta l’Italia a partire da domenica con i nuovi parametri”. Lo anticipa il presidente della Regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti a Tg2 Italia su Rai 2. “Non credo che gli italiani possano restare con le loro attività chiuse, chiusi in casa e vedere un Governo che traccheggia nella speranza di trovare 7-8 voti al Senato”, commenta.
VACCINI – E una Piattaforma informativa nazionale, gestita dal commissario straordinario Domenico Arcuri, supporterà le Regioni che non dovessero farcela a gestire le operazioni di prenotazione, registrazione e certificazione dei vaccini anti-Covid. Lo prevede il Dpcm approvato nella notte dal Consiglio dei ministri. La struttura, indica il provvedimento, è istituita “al fine di dare piena, celere e trasparente attuazione al piano strategico dei vaccini”.
ASPORTO – Il divieto di vendita da asporto per i bar potrebbe essere limitato solo alle bevande e agli alcolici. E’ l’ipotesi, secondo quanto si apprende, emersa nel corso della riunione tra governo e Regioni dopo che diversi governatori hanno sollevato perplessità sulla misura. Il ministro Boccia, sempre secondo quanto si apprende, avrebbe ribadito la volontà del governo di mantenere la norma per evitare casi di movida ma avrebbe garantito che il governo recepirà le perplessità delle regioni e che palazzo Chigi e il Mise stanno valutando come limitare al massimo i divieti.
Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni ha sintetizzato l’esito del confronto odierno: “Positivo il lavoro che il Governo ha avviato allo scopo di garantire in modo tempestivo i necessari ristori alle categorie economiche colpite dalle restrizioni, come avevamo chiesto in questi giorni, e condividiamo i principi della nuova fase di campagna vaccinale che nelle prossime settimane riguarderà gli over 80. Resta però molto forte la preoccupazione da parte delle Regioni per il provvedimento di divieto di asporto per i bar dopo le 18”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Renzi annuncia dimissioni ministre IV e attacca il governo
L’emergenza non può tenere da sola in vita il governo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
19:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, annuncia, in una conferenza stampa alla Camera, le dimissioni della ‘sua’ delegazione dal governo: le ministre Teresa Bellanova ed Elena Bonetti e il sottosegretario Ivan Scalfarotto “così come annunciato in una lettera al premier Conte”. “E’ molto più difficile lasciare una poltrone che aggrapparsi allo status quo – afferma – noi viviamo una grande crisi poltica, stiamo discutendo dei pericoli legati alla pandemia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Davanti a questa crisi il senso di responsabilità è quello d risolvere i problemi, non nasconderli”.  “La crisi politica non è aperta da Italia Viva, è aperta da mesi”, aggiunge. “Nell’affermare fiducia incrollabile nel presidente della Repubblica e nel ruolo istituzionale che ricopre – osserva Renzi –  pensiamo che si debbano affrontare tre punti cardine”. “Il re è nudo. Risolviamo i problemi. Pensare di risolvere con un tweet, post o su instagram è populismo. La politica richiede il rispetto delle liturgie della democrazia. Poiché c’è la pandemia occorre rispettare le regole democratiche”, incalza. “Questo è il punto fondamentale: non giochiamo con le istituzioni, la democrazia non è un reality show dove si fanno le veline. Questo prevede la nostra costituzione che non è una storia su instagram”.
“Abbiamo chiesto tre questioni al premier. Il primo è di metodo: non consentiremo a nessuno di avere pieni poteri, abbiamo fatto un governo per non darli a Salvini”. Lo dice Matteo Renzi in conferenza stampa alla Camera attaccando “l’utilizzo in modo ridondante delle dirette tv, quello discutibile della delega ai servizi”. “C’è una drammatica emergenza da affrontare ma non può essere l’unico elemento che tiene in vita il governo. Rispondere alla pandemia significa avere desiderio e bisogno di sbloccare i cantieri e agire sulle politiche industriali”, prosegue. “Ci sarà un motivo se l’Italia è il Paese ha il maggior numero di morti e il Pil che crolla”.
“E’ evidente che non abbiamo il controllo – prosegue il senatore – al Senato abbiamo 18 persone incredibilmente libere. Per quello che noi sappiamo o c’è un progetto per un programma di fine legislatura, noi ci siamo. Se il tema è se si formano i gruppi di ‘responsabili’, fai pure presidente. A me non risulta ci siano alcuni dei nostri ma non grido allo scandalo, penso sia un’occasione persa”.
Lo sbocco della crisi? “Tocca al presidente del Consiglio, noi siamo pronti a discutere di tutto – risponde – non abbiamo nessuna pregiudiziale nè su formule nè su nomi”. “Non ci sono stati contatti con il presidente del Consiglio”, dichiara Renzi che assicura: “Non si vota ora, si vota nel 2023”. Per quanto riguarda le aperture fatte dal premier alle richieste di Italia Viva, renzi osserva: “Se c’è un’apertura politica vera, si misura in Parlamento non in un angolo di una piazza. Abbiamo fatto i tavoli politici, se vuoi fare un’apertura vera la fai sui contenuti”.
E’ stato creato “un vulnus nelle regole del gioco, delle regole democratiche”, dichiara criticando diversi aspetti dell’azione del premier Giuseppe Conte.
“Un grave errore fatto da pochi che pagheremo tutti”. Lo scrive su Twitter il vicesegretario Pd Andrea Orlando dopo l’annuncio delle dimissioni delle ministre Iv.
“Al posto di spendere ogni energia per uscire insieme dalla crisi sanitaria, economica e sociale, #Renzi preferisce aprire anche la crisi della serietà. Voltiamo pagina, per proteggere l’Italia. #crisidigoverno”. Lo scrive su twitter il vice presidente del Parlamento Ue ed esponente del M5S Fabio Massimo Castaldo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Moby Prince: Romano, avanti con nuova Commissione inchiesta
Dal presidente Fico sostegno e disponibilità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
17:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La strage del Moby Prince non può restare senza verità: ce lo chiedono le 140 vittime, ce lo chiedono i trent’anni trascorsi da quel 10 aprile 1991, ce lo chiede l’assenza di una sentenza che stabilisca una volta per tutte le cause e le responsabilità di quella tragedia. L’ho sottolineato oggi al Presidente della Camera Roberto Fico, incontrato insieme al collega deputato del Pd Andrea Frailis che con me ha firmato la proposta di legge per istituire una nuova commissione d’inchiesta parlamentare che completi il lavoro della commissione avviata dal Senato nel corso della scorsa legislatura.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
È possibile proseguire quel lavoro, con una nuova commissione d’inchiesta parlamentare che questa volta sia promossa dalla Camera dei deputati. È necessario che le nostre istituzioni repubblicane, a partire dal Parlamento, facciano ogni sforzo per sanare una ferita inaccettabile per la storia e la coscienza civile della nostra nazione. Il Presidente Fico ha garantito la sua massima disponibilità a favorire questo percorso, che dovrà ovviamente vedere la collaborazione di tutti i gruppi parlamentari di maggioranza e di opposizione. Nelle prossime settimane incontreremo nuovamente il Presidente della Camera, questa volta insieme alle Associazioni dei familiari delle vittime della Moby Prince, per proseguire il lavoro rivolto alla riapertura della Commissione parlamentare d’inchiesta e in vista delle opportune iniziative commemorative che potranno e dovranno essere adottate in occasione del trentesimo anniversario della strage”. Lo scrive su facebook il deputato del Pd, Andrea Romano, che ha incontrato il Presidente della Camera Roberto Fico insieme al deputato Pd Frailis per parlare della commissione d’inchiesta sulla Moby Prince.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Conte ricevuto al Quirinale, attesa conferenza stampa Iv
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
15:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’intervento del premier Conte:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

La Crisi corre, Conte non vuole dimettersi – IL PUNTO
Intanto il Pd dice no ai ‘responsabili’ anche se al Senato continua la caccia ai voti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Confido che alla fine la politica prevalga”, “le mie dimissioni sono lo spazio perchè si apra finalemnte questo tavolo” di legislatura. Sono le parole con cui l’ex ministra Iv Elena Bonetti apre la giornata tentando di mettere un argine ad una crisi che ormai invece galoppa e affida alle decisioni dei partiti il suo esito finale. Che il Capo dello Stato Sergio Mattarella pretende sia rapido.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giuseppe Conte sembra orientato a non dimettersi e ad andare in Parlamento. E lì lo chiama oggi il presidente della Camera Roberto Fico, che accoglie la richiesta delle opposizioni sposata dalla maggioranza e chiosa: “Quest’aula non è e non può essere indifferente a quanto sta succedendo”. Convocate in mattinata le capigruppo di Camera e Senato, e alle 14 un vertice del centrodestra che invoca le dimissioni del premier, la parola va ai partiti.
Il M5s fa quadrato attorno a Conte ed esclude l’epilogo del voto. Il Pd vede invece il rischio concreto che la crisi finisca con il voto anticipato a giugno. Nicola Zingaretti riunisce i dem in mattinata e sembra voler sbarrare la strada ai cosiddetti responsabili: non ci sono, è l’analisi di queste ore.
Ma intanto la ricerca dei responsabili è in atto, con l’Udc pronto a cedere il simbolo per aggirare le nuove norme regolamentari sulla formazione di nuovi gruppi.Il Colle è stato chiaro: no a soluzioni “raccogliticce”. Alle 20 è convocato un nuovo cdm per lo scostamento di bilancio che il premier – pronto all’interim delle due ex ministre IV – dovrà poi portare in Parlamento conquistando tempo. Cinque sei giorni decisivi per Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bonetti: ‘Politica è servizio, servirò Paese da aule’
Post su Facebook della ministra dimissionaria
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“È stato un onore servire questo Paese nei palazzi romani delle istituzioni. Torno a farlo nelle aule universitarie milanesi.
La politica è servizio”. Lo scrive sul suo profilo Facebook la ministra dimissionaria per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’opposizione vuole Conte in Parlamento e convoca un vertice
La forze del centrodestra si riuniscono nel pomeriggio per fare il punto sulla crisi di Governo con Meloni, Salvini, Tajani, Toti e Lupi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte non può aspettare ancora, deve venire subito in Aula per una comunicazione sul suo governo. Serve un passaggio formale sennò non è rispettoso del Parlamento” .
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A lanciare l’appello al premier Conte di presentarsi subito alle Camere per spiegare cosa stia accadendo dopo lo strappo di Renzi è il capogruppo della Lega, Massimiliano Romeo, a “nome di tutto il centrodestra. L’opposizione infatti affila le armi e convoca un vertice alla Camera, nella Sala Salvadori,  per fare il punto sulla crisi. Tra i partecipanti Giorgia Meloni (Fdi), Matteo Salvini (Lega) e Antonio Tajani (Fi), Giovanni Toti (Cambiamo) e Maurizio Lupi (Nci).
Salvini e Meloni invocano il voto anticipato. “Diamo la parola agli italiani. Fidiamoci di loro. Meritano fiducia. Basta a maggioranze fatte con senatori trovati in giro di notte”, dichiara il leader della Lega Matteo Salvini che aggiunge: “Se Conte ha i numeri venga in Parlamento oggi stesso e si vada avanti, diversamente andiamo a votare”. Perché lui fa sapere di “essere pronto”: “Il centrodestra troverebbe numeri e progetti per un suo governo. Se mi dicessero provaci tu a tirar fuori il paese da questi problemi, noi saremmo pronti domani mattina con le donne e gli uomini e le idee per riprendere in mano l’Italia. Sono pronto, non mi tiro indietro”. Quindi sottolinea: “Tutto è nelle mani del presidente Mattarella, speriamo che ci aiuti a capire”.  “Nemmeno è caduto il governo Conte 2 e già si ipotizza un Conte-ter. Le inventeranno tutte per evitare, ancora una volta, di presentarsi al cospetto degli italiani in libere elezioni. È una menzogna che non si possa votare. Elezioni subito!” è invece il commento che scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
“Non servono messaggi criptici: la sinistra dica che vuole fare”, insiste invece il vice presidente di Forza Italia Antonio Tajani replicando all’appello rivolto ai “costruttori europei” da Luigi Di Maio. “Ursula Von Der Leyen – ricorda – e’ popolare ed è stata sostenuta in modo da impedire Timmermans di essere eletto, dopo che i socialisti avevano perso le elezioni”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, ecco i possibili scenari
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una soluzione della crisi “in tempi rapidi” è possibile e auspicabile. È quanto sarebbe emerso dall’assemblea dei parlamentari di Iv – presenti quasi tutti i deputati e senatori – con Matteo Renzi in videoconferenza, che in serata è durata poco più di due ore. Renzi avrebbe ribadito le strade aperte: un Conte ter, un esecutivo con la stessa maggioranza ma con un altro premier o un governo istituzionale. Qualsiasi sbocco, è il ragionamento, vedrà Iv tra i protagonisti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Renzi non avrebbe commentato le parole del premier in Cdm. In Iv ci sarebbe consapevolezza che Conte possa scegliere la conta in Aula e segnali che si possa andare in questa direzione, ma fonti renziane ribadiscono che sarebbero pronti ad affrontarla.
La tentazione dello showdown in Aula. Di raccontare al Paese l’azione del governo e la “contro-azione” di Italia Viva. Di uscire anche di scena, “ma a testa alta”. Giuseppe Conte, alle prese con la sua seconda crisi di governo in poco più di due anni, potrebbe adottare una linea non dissimile rispetto a quando fu Matteo Salvini a staccare la spina. La partita, questa volta, è però ancora più complicata. Matteo Renzi non ha chiuso tutte le porte al capo del governo ed è, tradizionalmente, un abile giocatore di poker, tanto che si ipotizza perfino un appoggio esterno di Iv al premier. Ma chi ha dimestichezza con “l’Avvocato del Popolo” si dice convinto che la linea della fiducia, tra Conte e il leader di Iv, si è ormai usurata.
Di fatto, il capo del governo è a un bivio. Per evitare lo showdown parlamentare e la sfiducia in Aula potrebbe rimettere il mandato e aprire ufficialmente un tavolo di maggioranza, come chiesto da Renzi, per dar vita eventualmente ad un Conte-ter. Ma se il premier non si fidava, figurarsi dopo una conferenza stampa che il leader di Iv ha improntato contro di lui e che ha tenuto dopo aver avuto zero contatti con Palazzi Chigi. E Conte non molla. Per ora non sale al Quirinale e si prende 24 ore per decidere come uscire dall’impasse.
Del resto, a far tornare Conte sui suoi passi rispetto alla linea dura sono stati tre fattori: il pressing del Pd a mantenere intatta la maggioranza attuale, i paletti del Colle a un nuovo governo con i Responsabili, l’incerto sostegno di una fetta del M5S, quella più delusa dal governo Conte-bis. Ma ora che Renzi ha aperto di fatto la crisi, le cose cambiano. E’, in primis, il fallimento di chi aveva cercato di mediare fino all’ultimo. Non a caso al Nazareno parlare di irritazione sarebbe troppo poco, per un Pd che, ancora in queste ore, guarda alla responsabilità di fronte ad un Paese in crisi e all’effetto domino che l’instabilità politica può avere nelle cancellerie mondiali. Tanto che, sui cellulari dei Dem, girano vorticosamente gli screenshot del racconto della crisi sul Financial Times.
La seconda conseguenza della mossa di Renzi è l’irrigidimento della posizione del premier. E il ritorno della suggestione Responsabili. E in maggioranza già si accenna una conta dei volenterosi: al Senato si parla di 4 “brunettiani” in uscita da FI, ai quali si aggiungerebbero i membri Maie e i tre dell’Udc (dove permangono i dubbi di una parte, tanto che Lorenzo Cesa riunisce per domani la segreteria). Secondo gli ultimi rumors un paio di senatori sarebbero in uscita da Cambiamo! e poi c’è Sandra Lonardo con Clemente Mastella tornato in trincea con l’idea di un nuovo partito: “i responsabili? Sono più di cinque…”, prevede. Alla Camera cinque ex M5S nel pomeriggio passano alla componente Centro Democratico del gruppo Misto e, da FI, parallelamente a Palazzo Madama, ci sarebbe più di un addio in direzione maggioranza.
E c’è un dato, inoltre, che non sfugge a Palazzo Chigi: se Conte, da premier in carica quale è tuttora, andasse in Aula a chiedere la verifica della fiducia nei suoi riguardi e quella fiducia la ottenesse, seppur con il sostegno dei “volenterosi”, il presidente della Repubblica potrebbe fare ben poco. Un sostegno che potrebbe andare bene anche al M5S che, in queste ore cruciali, sembra tornare a fare quadrato nella sua interezza attorno al premier. “Si va avanti con Conte”, sottolineano i big, da Alfonso Bonafede a Luigi Di Maio. Certo, la via dei responsabili resta un rischio, perché senza i numeri in Aula Conte non avrebbe più la possibilità di tornare a Palazzo Chigi e si aprirebbe, per l’Italia, la possibilità di un governo istituzionale. Con che premier? Qualcuno, nei palazzi romani, fa l’esempio di Romano Prodi, gran tessitore dei rapporti con l’Europa.
La scommessa di Renzi sta, d’altra parte, proprio nella difficoltà di fare un governo con i Responsabili e nell’impossibilità, che l’ex premier ripete a microfoni accesi e spenti, di tornare subito al voto. Per il leader di Iv gli scenari sono quattro: il Conte-ter dopo le dimissioni formali del premier e l’apertura di un tavolo sul programma; un nuovo governo con la medesima maggioranza e un premier che sia del Pd o perfino Luigi Di Maio; un premier istituzionale; un premier sostenuto dal centrodestra con Iv all’opposizione. Di certo, a Renzi, l’apertura “fatta in piazza” da Conte non è bastata. Frenetici sono stati i contatti tra l’ex premier e Dario Franceschini, che ha provato a mediare fino a pochi minuti prima della conferenza stampa. Fino alla fine, di fatto, del Conte-bis.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, ci sarà passaggio parlamentare. Sconcerto dei partner europei
Da Renzi “irresponsabilità senza precedenti”. Gli italiani “solo oggi hanno perso 7,6 milioni di spread”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Vengo da una riunione del comitato politico del mio partito, è chiaro che noi sosteniamo il presidente del Consiglio Conte, questi sono i paletti della nostra azione”. Loafferma il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ inevitabile – dice Gualtieri – che ci sarà un passaggio parlamentare, è giusto che il Parlamento sia protagonista di questi passaggi dove il nostro lavoro sarà sempre mirato ad assicurare l’azione di governo necessaria al Paese in un momento così difficile”. “Solo oggi i cittadini italiani, per effetto dell’aumento dello spread, hanno perso 7,6 milioni”, avverte. “Il Pd non è disponibile ad aperture nei confronti di forze antieuropeiste e nazionaliste”, assicura il ministro che prosegue.: “Si è detto che si voleva il Mes per far risparmiare l’Italia, ma oggi sta accadendo l’opposto, mi sembra evidente che non era quella la ragione fondamentale…”. Poi nonostante la crisi in atto manifesta dell’ottimismo: “Per aiutare i cittadini in difficoltà abbiamo cercato di fare il meglio, siamo riusciti ad avere la fiducia dei mercati, il sostegno dell’Europa e l’Italia” ha potuto varare “una delle manovre tra le più massicce, che ci ha consentito di contenere” i danni del virus. “I dati economici che stiamo aggiornando, e li vedremo a brevissimo, dicono che siamo in grado di confermare la previsione e abbiamo perfino possibilità di fare leggermente meglio di quella fatta prima della seconda ondata”.
“Occorre proseguire il lavoro: stasera avremo un Consiglio dei ministri dove vareremo la richiesta di scostamento che il Parlamento dovrà approvare e che è necessario per il provvedimento economico indispensabile e urgente” dei nuovi ristori.
“L’apertura di una crisi in piena pandemia, nel momento in cui occorre varare provvedimenti di sostegno all’economia e si sta finalizzando un piano economico storico, è un atto di un irresponsabilità senza precedenti” dice ancora il ministro parlando di Renzi e di Italia Viva. Alla domanda se il Pd sia indisponibile a un patto di legislatura che includa Italia Viva, Gualtieri spiega che “nessuno ama le iperboli” ma aggiunge: “Abbiamo fatto davvero di tutto per realizzare questo patto, di tutto e di più, con grande pazienza abbiamo ascoltato le questioni, rivisto e migliorato il Recovery plan accogliendo proposte che venivano da tutti i partiti, anche Italia Viva, e dimostrato, da ultimo lo ha fatto il presidente del Consiglio ieri, totale apertura”. Apertura – ha proseguito – “che però dall’altra parte si è scontrata con una totale inaffidabilità. Mi sembra che la scelta sia compiuta, dobbiamo prendere atto che Italia Viva ha fatto una scelta incomprensibile ed è una forza totalmente inaffidabile. Dobbiamo dare una prospettiva a questo paese prendendo atto di quanto accaduto”.
“Una dannosa perdita di tempo” definisce Roberto Gualtieri, l’uscita di Italia Viva dalla maggioranza di governo. Poi si sofferma sui costi economici visti oggi in un’asta di titoli di Stato, “un effetto piccolo perché è un’asta piccola, ma ci dice che occorre anzitutto proseguire il lavoro indispensabile, che non può avere soste, di sostegno all’economia e contrasto alla pandemia”. Il ministro mette quindi  l’accento sulle reazioni “di sconcerto” dei partner internazionali ed europei: “Ci dicono, ma come, l’Italia si è battuta per ottenere dall’Europa il più grande piano europeo, un piano storico, ora deve tradurlo in pratica, e voi in questo momento vi mettete a fare una crisi di governo? Le responsabilità sono evidenti, prendiamo atto di questo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Spread sale a 120 punti. Gualtieri, con crisi già persi 8 milioni
Asta di oggi è costata 7,6 milioni in più
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund sale fino a 120 punti base dopo la crisi innescata da Italia Viva. Nell’incertezza politica sul futuro del governo, il tasso di rendimento del decennale italiano è salito allo 0,65%.
La crisi ha un costo, ha spiegato il ministro dell’Economia Roberrto Gualtieri, pari già ora a quasi 8 milioni di euro.
Si è detto “che si voleva il Mes per fare risparmiare l’Italia, oggi sta accadendo l’opposto, mi sembra evidente che non era quella la ragione fondamentale”, ha detto rispondendo a una domanda sul Mes, uno dei temi posti da Italia Viva prima della dimissione delle ministre Bellanova e Bonetti. Nella sola asta di oggi per effetto dell’aumento dello spread “gli italiani – ha aggiunto – hanno perso quasi 8 milioni, 7,6”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bonetti, noi fuori ma per ricostruire progetto Paese
Maggioranza c’è quando sostiene idea governo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
09:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La maggioranza c’è quando sostiene un progetto di governo. Abbiamo ritenuto di uscire e di dare le dimissioni in modo inedito, perché pochi lasciano le poltrone, per ricostruire un progetto di governo per il Paese che sia utile e realizzabile”.
Lo ha detto la ministra dimissionaria per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti a Radio 24.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le mie dimissioni sono lo spazio perchè questo tavolo per riprogettare il Paese, sempre rimandato, finalmente si apra. Non si può più rimandare, proprio perchè siamo in crisi bisogna agire, il tema non è Conte ma la risposta politica”.
Lo la detto la ministra dimissionaria per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti a Radio 24.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Fico, Parlamento non insensibile a crisi
Stop aula e convocata capigruppo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Quest’aula non è e non può essere indifferente a quanto sta succedendo”. Lo dice il presidente della Camera Roberto Fico che, accogliendo la richiesta unanime di maggioranza ed opposizione, sospende i lavori dell’aula di Montecitorio ed annuncia a breve la convocazione della conferenza dei capigruppo “per un percorso ordinato è responsabile”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Fico, sentirò Conte su intervento in Aula
A breve riunione capigruppo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Camera Roberto Fico ha detto che contatterà il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per riferirgli della richiesta avanzata dai gruppi parlamentari di venire a riferire in aula sulla situazione determinata dalle dimissioni dei ministri di Italia viva. Fico ha sospeso l’aula e ha detto che convocherà a breve una riunione dei capigruppo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Crisi: alle 14 vertice del centrodestra alla Camera
Con Meloni, Salvini, Tajani, Toti e Lupi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà questo pomeriggio alle 14 alla Camera, nella Sala Salvadori, un vertice del centrodestra per fare un punto sulla situazione della crisi di governo. Tra i partecipanti Giorgia Meloni (Fdi), Matteo Salvini (Lega) e Antonio Tajani (Fi), Giovanni Toti (Cambiamo) e Maurizio Lupi (Nci).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: hashtag #AvantiConConte trend topic in poche ore
Ad usare l’hashtag anche ministri Pd e M5s
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
10:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Boom dell’hashtag #AvantiConConte in queste ore sui social, dopo lo strappo di Matteo Renzi. Ieri sera l’hashtag in poche ore ha raggiunto la prima posizione tra i trend topic superando rapidamente i 13mila tweet e questa mattina era ancora al secondo posto della classifica.
L’hashtag è stato usato anche dai ministri Pd e M5S per sottolineare il loro supporto al premier Giuseppe Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gdf al Ministero e Iss per acquisire carte piano pandemico
Nell’ambito dell’inchiesta della procura di Bergamo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
11:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Guardia di Finanza sta eseguendo una serie di acquisizioni in alcuni uffici del ministero della Salute. Le acquisizioni di documenti e atti relativi al piano pandemico rientrano nell’ambito dell’inchiesta della procura di Bergamo.
Gli uomini delle Fiamme gialle stanno raccogliendo documenti anche nella sede dell’Assessorato al welfare della Regione Lombardia.
La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della Salute all’Eur e Lungotevere, sta effettuando acquisizioni anche all’Istituto Superiore della Sanità a Roma. I militari, come si evince dall’ordine di esibizione firmato dai pm bergamaschi, si stanno facendo consegnare documentazione cartacea ed elettronica relativa al piano pandemico nazionale del 2017 e che si ritiene sia il copia-incolla di quello del 2006. Le Fiamme Gialle inoltre si trovano nelle sedi della Ats di Bergamo e dalla Asst di Bergamo est e in Regione Lombardia. Le indagini riguardano anche il piano pandemico regionale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Corte Ue,su radiazioni ionizzanti Italia è inadempiente
‘Non ha giustificazioni su ritardo direttiva Euratom’
w
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 gennaio 2021
12:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Corte di Giustizia Ue dichiara l’Italia inadempiente per non aver recepito, entro il termine stabilito dalla Commissione, la direttiva sulla protezione contro le radiazioni ionizzanti. Lo ha stabilito la Corte con una sentenza emessa oggi.

La Corte sottolinea che “non costituiscono valide giustificazioni quelle fatte valere dall’Italia circa le difficoltà incontrate nel recepire la direttiva” a causa dello scioglimento delle camere del Parlamento e delle elezioni anticipate.
Nel luglio 2019, l’esecutivo europeo, nell’ambito di una procedura d’infrazione contro l’Italia, aveva chiesto alla Corte europea di dichiarare che “il Paese è venuto meno agli obblighi”, stabiliti dal diritto dell’Unione, “per non avere né adottato né comunicato alla Commissione le disposizioni normative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi pienamente alla direttiva Euratom”, per la sicurezza e la protezione contro l’esposizione a radiazioni ionizzanti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sassoli, cruciale impegno di tutti i Paesi Ue
Presidente Parlamento Ue riceve re Filippo del Belgio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 gennaio 2021
13:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo un anno cruciale davanti a noi, l’impegno del Belgio insieme a tutti i Paesi europei è essenziale nella lotta contro la pandemia”. Così su Twitter il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, dopo l’incontro con il re Filippo del Belgio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo:Zingaretti, Iv inaffidabile per qualsiasi scenario
Mina stabilità per nuova possibile ripartenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed è a questo punto l’inaffidabilità politica di Italia Viva.
Che è un dato presente e che io credo, e questo dovremmo tenerlo in considerazione, comunque, per come avvenuto mina la stabilità in qualsiasi scenario si possa immaginare un coinvolgimento e una nuova possibile ripartenza”. Così Zingaretti nel corso dell’ufficio politico del Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Delrio (Pd), crisi sia parlamentarizzata
Ci siano le comunicazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga parlamentarizzata e che ci siano le comunicazioni”. Lo ha detto capogruppo del PD alla Camera, Graziano delrio, a margine della conferenza dei capigruppo di Montecitorio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Franceschini, ricerca responsabili alla luce del sole
Dialogare con forze politiche con governo europeista
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le maggioranze in un sistema non più bipolare si cercano e si costruiscono in Parlamento, è già avvenuto due volte in questa legislatura, e non c’è niente di male nel dialogare apertamente e alla luce del sole con forze politiche disponibili a sostenere un governo europeista in grado di gestire l’emergenza sanitaria, il recovery e di approvare una legge elettorale su base proporzionale”. Lo ha detto Dario Franceschini nel suo intervento all’ufficio politico del Pd in cui ha condiviso appieno la relazione di Zingaretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: M5s, piena fiducia a Conte, stop a Renzi
E’ quanto emerge da vertice Crimi con ministri 5 Stelle
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Piena fiducia nel presidente Conte e nessuna possibilità di riavviare un confronto con Matteo Renzi.
A quanto si apprende da fonti M5s questi due punti sono emersi in modo netto nel corso della riunione tra il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi e la delegazione M5s di governo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
C.destra unito, Conte venga in Parlamento
Premier non può far finta di niente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è più tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra unito, prima forza politica del Paese, aspetta da ieri che Giuseppe Conte venga in Parlamento a prendere atto di una crisi conclamata. L’Italia, il Parlamento e il Presidente della Repubblica meritano rispetto.
La situazione è drammatica: Conte non può far finta di niente”. Così la nota congiunta dei leader del centrodestra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid Scuola, dibattito sulla ripresa in presenza lunedì, il Lazio rafforza i trasporti
Utilizzati anche i bus turistici. la Lombardia pronta al rientro se non diventerà zona rossa ma Cremona chiede cautela. Studio Asl in Puglia: con la Did, calo drastico dei contagi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Se la Lombardia non diventerà zona rossa, lunedì in regione potrebbero riaprire le scuole superiori. Questo per effetto della sentenza del Tar che, accogliendo il ricorso del comitato ‘A scuola’, ha sospeso l’ordinanza che prevedeva la Dad al 100% fino al 24 gennaio, emanata dal governatore Attilio Fontana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il tema della scuola è stato oggetto di un confronto questa mattina tra lo stesso presidente della Regione e il prefetto di Milano Renato Saccone, al quale ha partecipato anche il neo vicepresidente e assessore regionale al Welfare, Letizia Moratti. Fontana e Moratti – a quanto si apprende – hanno chiesto al Prefetto chiarimenti sui tempi tecnici per la riapertura, confermando la volontà di dare attuazione alla sentenza del Tar. A Saccone, inoltre, sono stati sottolineati i temi della riapertura delle scuole in sicurezza, del trasporto pubblico locale e dei servizi ausiliari legati alla ripresa, come ad esempio la vigilanza delle forze ordine sugli assembramenti in entrata e uscita.
Non si prevede a brevissimo un ritorno degli studenti delle superiori a lezione in presenza al 50% in Lombardia, nonostante la decisione del Tar che ha sospeso l’efficacia dell’ordinanza regionale che stabilisce lezioni solo a distanza fino al 24 gennaio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per il momento – ha spiegato Fabio Molinari, dirigente dell’ufficio scolastico di Sondrio e di Cremona – credo che le scuole superiori della nostra provincia non torneranno in presenza lunedì, salvo indicazione precise dal Dpcm o da organismi superiori dell’amministrazione”.
“In linea teorica – ha detto – le scuole potrebbero riprendere la didattica in presenza al 50%, tuttavia siamo alla vigilia di un nuovo Dpcm con decorrenza dal 15 gennaio. Quindi, mentre siamo in attesa di indicazioni, anche dall’ufficio scolastico regionale, credo che sia opportuno per ora attendere”.
In vista della riapertura di lunedì nel Lazio è stato potenziato il servizio dei trasporti pubblici.Lo ha spiegato l’Ufficio scolastico regionale in una comunicazione rivolta alle famiglie. “Tutte le aziende del trasporto pubblico locale hanno potenziato il servizio – si legge nella comunicazione – Cotral ha aggiunto 500 corse al giorno affittando “bus turistici” e altre ne ha aggiunte incrementando la frequenza dei passaggi dei propri mezzi; ATAC sta offrendo 1.500 corse in più al giorno; Astral, società della Regione Lazio, ha concluso una gara per 1.100 corse giornaliere in più. Le corse aggiuntive sono state inserite sulle tratte e negli orari che servono agli studenti”. Sui mezzi potranno essere occupati massimo la metà dei posti. “Giunti a questa soglia del 50% i mezzi di Cotral non accetteranno più passeggeri – viene sottolineato -.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’affollamento dei mezzi di ATAC sarà controllato da una squadra di verificatori”. “Tornare in presenza è importante per i nostri ragazzi: significa riacquistare la socialità sacrificata negli ultimi due mesi. Significa recuperare gli studenti più in difficoltà” viene sottolineato nella comunicazione.
Da quando la Regione Puglia ha disposto la sospensione delle lezioni in presenza, cioè da fine ottobre, c’è stata “una drastica riduzione dei casi di contagio nelle scuole”. E’ quanto emerge dalla analisi dei grafici realizzati dai tracciatori dell’Eic, Epidemic intelligence Center, centrale operativa della sorveglianza sanitaria del dipartimento di prevenzione della Asl Bari, attivo nel monitoraggio Covid nelle scuole. La curva dei contagi tra docenti e alunni degli istituiti di ogni ordine e grado, in provincia di Bari, ha subito una impennata tra il 19 ottobre e il 2 novembre, in concomitanza con l’avvio della seconda ondata. Il 26 ottobre la Regione Puglia ha poi emanato l’ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza e nei dieci giorni successivi alla chiusura delle scuole, che è in media il periodo di incubazione del virus, la curva dei contagi sia tra docenti che alunni ha cominciato a scendere in maniera significativa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zaia, 14/o giorno di calo
Zaia, dosi Moderna agli over 80
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
14 gennaio 2021
13:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo al 14/o giorno di calo”. Lo afferma il Presidente del Veneto Luca Zaia.
Nelle ultime 24 ore, ricorda, “abbiamo 128 ricoverati in meno, anche se il numero dei morti sono 101 in più”. Zaia ha inoltre annunciato il Veneto dedicherà la partita di dosi del vaccino Moderna – la prima fornitura è giunta ieri – agli over 80. “Con Pfizer, Moderna e AstraZeneca che sarà valutato dall’Ema il 29 gennaio, – ha detto – pensiamo di chiudere la partita vaccinale per giugno”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Valle d’Aosta in bilico tra zona gialla e arancione
Riguardo a misure restrittive per prossime settimane
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
14 gennaio 2021
12:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito dell’emergenza Covid la Valle d’Aosta a metà gennaio si trova sul filo tra la zona ‘gialla’ e la zona ‘arancione’. L’indice Rt della regione alpina è intorno all’1.0 e pertanto anche pochi decimali di differenza possono determinare quali misure restrittive verranno adottate nelle prossime settimane.
La decisione verrà comunicata venerdì in base alle ultime rilevazioni. La differenza sostanziale tra le due zone riguarda principalmente l’apertura di bar e ristoranti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sindaco Messina, pronto a dimettermi
“Contro di me attacchi e minacce da poteri forti”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MESSINA
14 gennaio 2021
08:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono arrabbiato ed amareggiato per la reazione di una parte di cittadini ed imprenditori ormai disperati per l’aumento degli effetti pandemici. Sono invece indignato per l’omertà della classe politica per gli attacchi, minacce e strumentalizzazioni che ho subito in questi ultimi tre giorni dai poteri forti che hanno approfittato della disperazione della gente per farmi fuori con l’ausilio di quelle sigle sindacati che ormai hanno dovuto smettere di usare il comune di Messina e le sue partecipate come un bancomat”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo afferma in una nota il sindaco di Messina, Cateno De Luca. aggiungendo di essere pronto a dimettersi.
“Il Presidente della regione siciliana Nello Musumeci ed il suo assessore alla sanità Ruggero Razza – prosegue De Luca – hanno avallato e sostenuto questa strategia nel miei confronti perché ho chiesto la testa del loro uomo di fiducia Paolo La Paglia, direttore generale dell’Asp di Messina”.
“Nessuno parla e tutti tacciano. Io sto rischiando la mia vita perché non ho accettato la logica mafiosa dell’omertà e della complicità. Le mie dimissioni da sindaco di Messina – sostiene De Luca – sono pronte perchè da autentico uomo delle istituzioni non posso convivere con altre istituzioni che stanno agendo con la logica mafiosa e stano uccidendo Messina lasciando i loro servi sciocchi al comando dell’Asp”.
“Perchè – conclude il sindaco – nessuno si indigna al cospetto di queste vicende da me denunciate pubblicamente e all’autorità giudiziaria?”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Tar Lombardia accoglie ricorso contro ordinanza
Comitato ‘A scuola’, ora superiori potranno andare in presenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 gennaio 2021
20:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Tar accoglie la nostra richiesta, respinge l’ordinanza, le scuole possono riaprire”: così un portavoce del comitato ‘A scuola!’ annuncia che il Tar lombardo ha accolto il loro ricorso contro l’Ordinanza lombarda dell’8 gennaio che aveva disposto la Dad al 100% per tutte le scuole secondarie fino al 25 gennaio.
“Le scuole possono riaprire, ovviamente non già domani perché è troppo tardi – spiega il portavoce del comitato – per organizzarsi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
18:19
RENZI, ANNUNCIAMO DIMISSIONI BELLANOVA-BONETTI.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, aumentano analfabetismo e Neet,per questo mi batto
7 miliardi mobilitati in un anno per la scuola
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Già prima della pandemia destava preoccupazione il tasso di dispersione scolastica nel nostro Paese. Oggi aumentano i segnali di allarme sociale e mi riferisco al fenomeno dei Neet e dell’analfabetismo funzionale.

Anche per questo mi batto per il rientro a scuola in presenza il prima possibile: senza scuola non c’è crescita; si accentua sempre più l’abbandono scolastico; aumentano le forme di disuguaglianza e di divario che è nostro preciso dovere contrastare”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina rispondendo all’on Vacca. Oltre 7 miliardi per la scuola sono stati mobilitati in 1 anno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Azzolina, chiederò altre risorse per recuperi
‘Oltre a fondi Ristori e L. Bilancio per ridurre gap formativi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ condivisibile la preoccupazione per la quale la sospensione della didattica in presenza, nonostante gli investimenti del Governo e l’encomiabile impegno quotidiano di tutto il personale scolastico, possa determinare un impoverimento degli apprendimenti. Questo si configura come un problema di particolare serietà, con ricadute non solo sulla vita del singolo studente ma, più in generale, sul futuro del nostro Paese”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina rispondendo all’on Piccoli Nardelli in question time alla Camera.
“Il Ministero ha posto e pone tutta la necessaria attenzione”, ha assicurato la ministra Azzolina, secondo la quale “per conoscere l’effettivo impatto della “perdita degli apprendimenti” prodotta dalle conseguenze della pandemia ed intervenire in modo mirato”, è necessario “disporre di dati e analisi sugli apprendimenti degli studenti. Solo così è possibile intraprendere un processo di analisi e la pianificazione di azioni di contenimento dei probabili effetti negativi determinati dalla pandemia”.
La ministra ha assicurato che il Ministero sta lavorando con le istituzioni scolastiche, “rilevando anche gli effetti del fenomeno della dispersione scolastica, che rischia concretamente di acuirsi durante l’emergenza che il Paese sta attraversando”.
E’ stato individuato uno specifico strumento da utilizzare in presenza di una o più insufficienze: il Piano di apprendimento individualizzato (PAI). Proprio attraverso il PAI il consiglio di classe individua, per ciascuna disciplina in cui sono state manifestate carenze, gli obiettivi di apprendimento da conseguire, nonché specifiche strategie per il miglioramento dei livelli di apprendimento. “Bisogna agire subito. Per questo, oltre alle risorse da ultimo stanziate nel “decreto ristori” e nella recente legge di bilancio per il miglioramento formativo e didattico, chiederò “ulteriori ristori formativi” per potenziare gli strumenti ricordati e per realizzare, anche con riferimento al primo ciclo di istruzione, iniziative di integrazione, recupero e sostegno degli apprendimenti, finalizzate alla riduzione del gap formativo derivante dal prolungato ricorso all’attività didattica a distanza”, ha concluso Azzolina.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: gestori impianti sci, rischio reale stop stagione
Appello al governo, studi attentamente i ristori per il settore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il rischio che salti l’intera stagione è più che mai reale, purtroppo”. A dirlo è Valeria Ghezzi, presidente dell’Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari.
“E questa è una vera tragedia perché per noi c’è anche il dopo – aggiunge -. La nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale. Si tratta di una débacle senza precedenti, non solo per noi ma per tutti i lavoratori”. “Lanciamo un appello al governo affinché pensi ai ristori di questo settore così particolare”, continua Ghezzi.
“Gli impianti a fune – sottolinea – sono un settore che comincia a lavorare ad aprile-maggio in vista della stagione che parte a dicembre. Abbiamo quindi lavorato otto mesi con delle spese. Parliamo di aree che si sviluppano su tanti ettari. Noi continuiamo a spendere tutt’ora. Queste sono considerazioni da valutare da parte del governo, così come hanno fatto Oltralpe, dalla Francia all’Austria”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le Regioni di montagna: servono 4-5 miliardi per i ristori dello sci
‘Lo stop degli impianti ha generato perdite per 11-12 miliardi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
13 gennaio 2021
16:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La chiusura dello sci ha generato una perdita complessiva di 11-12 miliardi di euro all’economia di montagna che ora ha bisogno di almeno 4-5 miliardi di ristori. E’ questa la prima stima fatta dalla Regioni, secondo quanto ha riferito oggi il vice presidente della Valle d’Aosta e assessore allo sci Luigi Bertschy.
“Come Regioni di montagna abbiamo presentato i primi dati allo Stato: il comparto montagna in questo periodo ci ha rimesso almeno 11-12 miliardi, questo significa che per un intervento minimo di recupero delle perdite delle società servono 4-5 miliardi”, ha riferito Bertschy in Consiglio regionale.
“Il rischio che salti l’intera stagione è più che mai reale, purtroppo”. A dirlo è Valeria Ghezzi, presidente dell’Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari. “E questa è una vera tragedia perché per noi c’è anche il dopo – aggiunge -. La nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale. Si tratta di una débacle senza precedenti, non solo per noi ma per tutti i lavoratori”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte a operai Whirlpool: ‘Una crisi ora sarebbe incomprensibile’
La delegazione degli operai Whirlpool, accompagnata da Bersani e Scotto, aveva chiesto di non fare ‘giochi di Palazzo’ in un momento così delicato per la vita del Paese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
15:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una crisi di governo in questo momento sarebbe “incomprensibile”. E’ quanto ha sottolineato, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte incontrando il gruppo di lavoratori della Whirlpool giunti a Palazzo Chigi per consegnare il calendario “Sulla nostra pelle”.
Nel corso dell’incontro la delegazione ha sottolineato al capo del governo come una crisi, in questo momento, sia insostenibile per il Paese.
“Abbiamo detto al presidente del Consiglio che in questo momento per la nazione è importante non avviare nessuna crisi di governo. Significherebbe lasciare appesi centinaia e centinaia di famiglie in vertenze come la nostra. Una nazione intera non può dipendere da giochi di palazzo”. Lo sottolinea la delegazione di operai Whirlpool – accompagnata dagli esponenti di Leu Pier Luigi Bersani e Arturo Scotto – uscendo da Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cambio al vertice dell’Arma dei Carabinieri, Luzi prende il posto di Nistri – la cerimonia dell”avvicendamento
In programma venerdì 16 gennaio alle 10,30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La cerimonia di avvicendamento del Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri: Teo Luzi darà il cambio a Giovanni Nistri:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

‘Faccetta nera’ alla radio: Lega dura su Donazzan
Capogruppo Pan, doveva evitare, troppa leggerezza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
14 gennaio 2021
17:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non è ancora chiusa, almeno nelle aule della politica veneta, la polemica sull’assessore Elena Donazzan (Fdi), finita nel mirino per aver cantato alla ‘Zanzara’ su Radio24 ‘Faccetta nera’.
Oggi, dopo che Donazzan, in vista della seduta del Consiglio di martedì 19 gennaio -, che ha il caso nell’ordine del giorno -, aveva inoltrato una lettera con scuse e spiegazioni dal suo personale punto di vista, è stata la Lega, con il capogruppo Giuseppe Pan, ad usare parola dure verso l’esponente della giunta.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Bene le scuse di Donazzan – ha detto Pan -, ma non possiamo accettare che un assessore e un rappresentante delle istituzioni affronti temi così delicati con una tale leggerezza”.
“Indubbiamente l’assessore Donazzan – ha aggiunto – avrebbe potuto evitare di fare quelle esternazioni, anche per rispetto dell’incarico e delle istituzioni che rappresenta. Le scuse della interessata hanno cercato di rimediare a quanto accaduto.
Come Lega, però, condanniamo fermamente qualsiasi revisionismo.
Si tratta di un pensiero che decisamente non ci appartiene.
Continuare a parlare oggi di fascismo e comunismo, come entità contrapposte e totalizzanti, è di fatto anacronistico. Non possiamo però dimenticare ciò che è stato. Non è corretto nei confronti di tanti che hanno subito sulla propria pelle gli orrori del fascismo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lavevaz, Consulta non ha colto nostro intento
‘Volevamo calare in nostra realtà norme nazionali’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
14 gennaio 2021
17:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un passaggio senza precedenti, credo che la Consulta non abbia colto pienamente quello che era l’intento politico contenuto in questa legge”. Così il presidente della Regione Valle d’Aosta, Erik Lavevaz, ha commentato la decisione della Corte costituzionale di sospendere la legge regionale valdostana sulle aperture in deroga alle norme nazionali.
“La nostra – ha aggiunto – non è nient’altro che una cornice normativa che ci permetteva di calare sulla nostra realtà territoriale e sul nostro tessuto economico e sociale le norme nazionali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,crisi in Aula.Caccia a responsabili
Mattarella riceve premier e prende atto. C.destra all’attacco
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Giuseppe Conte sale per il secondo giorno consecutivo al Quirinale, prende l’interim del ministero delle Politiche Agricole, lasciato da Teresa Bellanova, e assicura al presidente della Repubblica Sergio Mattarella la volontà di parlamentarizzare la crisi come chiesto a gran voce dall’opposizione ma anche dalla maggioranza. Già lunedì, secondo le ipotesi, il premier potrebbe fare comunicazioni alla Camera e martedì al Senato.
A
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma non è ancora scontato che Conte vada alla conta. Grandi manovre sono in corso soprattutto al Senato, dove i 18 senatori Iv erano determinanti, per mettere in piedi l’operazione ‘responsabili’ che stabilizzi la maggioranza. Secondo quanto si apprende, un gruppo pronto a votare la fiducia si aggregherebbe intorno al Maie, il movimento degli italiani all’estero, e un altro polo sarebbe centrista. Dalla maggioranza trapela ottimismo sull’esistenza di una maggioranza alternativa dopo la rottura di Matteo Renzi.
Ormai i rapporti con Iv sembrano definitivamente rotti. E anche il Pd che stamattina aveva avvertito sul rischio elezioni, apre la porta ad una nuova maggioranza con Conte. “Nel passato – chiarisce il capodelegazione dem Dario Franceschini – il termine responsabili indicava una negatività, non è più così. Siamo in un sistema parlamentare in cui le maggioranze di governo si cercano in Parlamento, apertamente, alla luce del sole e senza vergognarsene. E così sarà anche questa volta”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: in Lombardia superiori in classe da lunedì
Lettera al Tar di prefetto Milano e direttore ufficio scolastico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia i ragazzi delle superiori potranno tornare (parzialmente) in classe da lunedì prossimo. Il prefetto di Milano Renato Saccone e la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale Augusta Celada hanno inviato una lettera al presidente del Tar della Lombardia spiegando che questi sono i “tempi minimi insopprimibili” per dare attuazione al decreto con cui il Tribunale ha sospeso l’ordinanza regionale che imponeva fino al 24 gennaio la didattica a distanza al 100%.

Piemonte tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, approfondite. Tutto sulla Regione Piemonte. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 24 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:00 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

ALLE 14:35 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

COVID:Anaao,sfuggiti 40mila positivi Piemonte
Sindacato, “possibile spiegazione aumento percentuale ricoveri”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 gennaio 2021
19:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Quarantamila piemontesi asintomatici ma positivi al Covid sarebbero sfuggiti alla rete di controlli per una presunta carenza di tamponi. E’ quanto sostiene il sindacato medico Anaao-Assomed mettendo a confronto i dati dei contagi e quelli dei ricoveri.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“In Piemonte – osserva il sindacato – calano i positivi al Covid, ma il numero dei ricoveri non segue lo stesso trend. Attualmente risulta ricoverato oltre il 19% dei positivi (oltre il 17% includendo gli esiti dei tamponi rapidi), su una media nazionale del 4,5%”.
Dati che, secondo Anaao, ricordano “la situazione di marzo, quando tutte le Regioni per carenza di tamponi presentavano un’abnorme percentuale di ricoverati rispetto ai contagi totali, dovuta alla sottostima degli asintomatici”. Secondo il sindacato medico, quindi, “l’impennata nella percentuale dei ricoverati si può spiegare solo se in Piemonte esiste da dicembre una variante meno contagiosa ma più aggressiva, cioè che contagia meno ma porta di più al ricovero, oppure se si sono persi migliaia di contagiati asintomatici che non sono stati sottoposti a tampone”.
Oggi i dati ufficiali dell’Unità di crisi regionale sono di 939 nuovi contagi, con un rapporto del 5,2% rispetto ai 18152 tamponi, compresi i 10711 antigenici. I decessi sono stati 42 (3 relativi a oggi); in calo i ricoverati: in terapia intensiva sono in totale 171 (- 6 rispetto a ieri), negli altri reparti 2653 (- 52).
Intanto, è partita la campagna di vaccinazione anche nelle strutture private, come il Cottolengo e quelle gestite da Humanitas: Gradenigo, Fornaca e Cellini.
Cresce la preoccupazione di molti comparti economici, dal ‘sistema neve’ alla ristorazione. Il sindaco di Sestriere, nel cuore del comprensorio della Via Lattea, chiede di “salvare almeno il 20% della stagione, fino a Pasqua”. E l’assessore regionale al Commercio, Vittoria Poggio, rilancia l’sos della ristorazione piemontese: “vanta più di 12mila imprese – sottolinea – e non può continuare ad essere ostaggio delle incertezze. È giunto il momento che il Governo faccia la sua parte, mantenendo gli impegni assunti e dando un segnale al più presto alle richieste di aiuto di questa categoria. Deve impedire – aggiunge – che la pandemia sul piano sanitario si estenda ulteriormente anche sul fronte imprenditoriale, con rischi anche sul piano della tenuta sociale dei territori”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: Piemonte centra obiettivi, inoculato 81% dosi
Cirio, ottimo banco di prova per pianificare Fase 2
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 gennaio 2021
19:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In Piemonte oggi sono state vaccinate contro il Covid 10.141 persone, il che porta il dato globale a 67.333 dosi inoculate sulle 82.810 disponibili, pari all’81,3%. E’ così “centrato l’obiettivo concordato con il commissario Arcuri”, rimarca il governatore piemontese, Alberto Cirio, ricordando che “il 20% rimane di scorta per garantire l’avvio dei richiami”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata inoltre ultimata da parte di Pfizer la consegna della terza fornitura di 40 mila dosi che sarà usata a partire da domani.
“Circa il 20% di ogni fornitura, come concordato con il commissario Arcuri – spiega Cirio, con l’assessore alla Sanità Luigi Icardi – è la quota di scorta per garantire l’avvio dei richiami tra il 19/o e il 23/o giorno dalla somministrazione della prima dose”.
“Da domani – annuncia – partiremo con la terza settimana di vaccinazione. L’obiettivo era di somministrare l’80% delle prime due forniture prima della consegna della terza e lo abbiamo raggiunto grazie allo sforzo di tutto il sistema sanitario regionale e delle Asl, che in particolare negli ultimi giorni hanno raggiunto livelli di grande efficienza”.
“E stato un ottimo banco di prova – sottolinea – per pianificare al meglio la Fase 2, su cui stiamo già lavorando e che coinvolgerà direttamente anziani, fasce fragili, personale scolastico e le forze dell’ordine”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Spezia: Nzola in dubbio per la sfida-salvezza contro il Torino
Negativi Ricci, Acampora e Bastoni. Bartolomei, addio al veleno
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
12 gennaio 2021
20:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Le condizioni saranno valutate in settimana, ma la sua presenza nella delicata sfida salvezza di sabato a Torino contro i granata, è in forte dubbio. M’Bala Nzola, attaccante dello Spezia rivelazione di questa prima parte del campionato con 9 reti in 13 partite, non si è allenato oggi al Comunale di Follo dove lo Spezia di mister Italiano si è ritrovato dopo la bella vittoria nel posticipo contro la Sampdoria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Proprio durante il derby l’attaccante francese ha rimediato un trauma distorsivo-contusivo alla caviglia sinistra, la stessa già uscita malconcia dalla sfida precedente contro il Napoli. L’obiettivo dello staff ligure è di riuscire a recuperarlo per l’importante sfida di Torino. Partita alla quale non prenderanno parte quasi sicuramente anche Ricci, Acampora e Bastoni, fermi da settimane a causa del Covid: risultati negativi ai tamponi di controllo, hanno iniziato il protocollo di reinserimento in rosa ma difficilmente potrebbero essere a disposizione del mister prima di sabato. Intanto, sul fronte del mercato, la società è impegnata a sfoltire la rosa. Il primo a lasciare il Golfo del Poeti è stato Paolo Bartolomei, uno dei grandi protagonisti della promozione in Serie A, che si trasferisce a titolo definitivo alla Cremonese. Per lui, che in poco più di due stagioni ha messo a referto 82 presenze condite da 7 reti e 17 assist, un addio al veleno. “È giunto per me, inaspettatamente, il momento di dire addio a questa squadra – ha scritto il centrocampista sui social -. Mai avrei pensato di lasciarla a metà stagione dopo tutto il cuore e l’anima che ho messo per raggiungere la bellissima e storica promozione, ma purtroppo la scelta non è stata mia ma di qualcuno che non ha rispettato delle promesse”.   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coppa Italia: 5-4 al Torino, il Milan nei quarti ai rigori
Decisivo errore da dischetto di Rincon e la parata di Tatarusanu
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
23:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan si è qualificato per i quarti di finale della Coppa Italia, battendo per 5-4 ai rigori il Torino. Nel prossimo turno, i rossoneri incontreranno la vincente del match tra Fiorentina e Inter.
Decisivo dal dischetto l’errore del granata Rincon, che si è fatto parare il tiro dal rossonero Tatarusanu.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Pioli, vittoria del Milan voluta e meritata
Tecnico: “Siamo stati squadra per 120′, questo è un bel segnale”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
23:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una battaglia molto dura, siamo stati squadra per 120′, è stata una vittoria voluta e meritata. Noi non molliamo niente.
Volevo dare un minutaggio più ampio a Ibrahimovic, dopo il ritorno in campionato: ha disputato una buona partita e questi 45′ gli permetteranno di avvicinarsi di più alla condizione”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha commentato ai microfoni di Raisport il successo ai rigori sul Torino negli ottavi di Coppa Italia.
“Sono alla guida di giocatori che mi rendono orgoglioso, per come si allenano e per come si impegnano. So di condurre una squadra molto forte, vogliamo provare a far bene in ogni competizione – aggiunge -. Questa compagine ha la capacità di stare dentro le partite, di saperle interpretare, abbiamo rischiato poco e creato tanto. Certo, speravamo di evitare i supplementari, poi la voglia di portare a casa il risultato ha prevalso. Complimenti ai ‘miei’ giocatori”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pistola in pugno per i farmaci senza prescrizione, arrestata
A Moncalieri presi anche i rapinatori di piazza Bengasi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
11:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si è presentata in un farmacia di Moncalieri armata di pistola, minacciando il farmacista per farsi consegnare medicinali per la cui somministrazione è necessaria la prescrizione medica. La donna, 36 anni, è stata arrestata grazie alla prontezza dei clienti che sono riusciti a chiamare i carabinieri.
La pistola era un’arma scenica, priva di tappo rosso.
Sempre a Moncalieri i militari dell’Arma hanno fermato due uomini sospettati di essere gli autori di una rapina aggravata avvenuta il 10 gennaio a Torino, in Piazza Bengasi, vicino a una fermata dell’autobus. La vittima, un pizzaiolo, sotto la minaccia di un coltello era stata costretta a consegnare 80 euro, la paga della giornata. Il giorno dopo, alla stessa ora e luogo il pizzaiolo aveva riconosciuto i due rapinatori che stavano aspettando un’altra vittima e ha chiamato i carabinieri.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cucina local,in ricettario 900 piatti delle ‘Donne del vino’
Iniziativa dell’associazione, “il cibo partendo dal vino”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
12:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Novecento piatti ‘local’ della tradizione raccontati in un ricettario on line, “che parte dal vino per arrivare al cibo”. E’ l’iniziativa delle ‘Donne del vino’, l’associazione che riunisce produttrici, sommelier, enotecarie, enologhe, ristoratrici, giornaliste.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I piatti sono scelti in base all’abbinamento con i vini e i vitigni della stessa zona per insegnare a preparare la cucina tipica più adatta a gustare i vini della stessa regione. Ogni abbinamento è pensato per un piatto tipico e realizzato dalle associate che si sono messe ai fornelli per realizzare le ricette, ‘Le Ricette del Vino’ sono raccolte e pubblicate con cadenza bisettimanale (il martedì e il venerdì) sul nuovo sito dell’Associazione http://www.ledonnedelvino.com in una sezione dedicata. Sono divise in aree geografiche: Nord Ovest, nNrd Est, Centro, Sud Ovest, Sud Est, Sicilia e Sardegna.
“Questo ricettario – spiega Donatella Cinelli Colombini, presidente dell’Associazione nazionale – vuole diventare un punto di riferimento per chi ama la cucina tradizionale e i grandi vini italiani, in questo modo la nostra associazione intende dare un utile contributo alla salvaguardia della cultura materiale italiana e alla conoscenza dei territori del vino attraverso la valorizzazione degli abbinamenti storici fra vino e cibo” Le Donne del Vino è un’associazione senza scopi di lucro che promuove la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva del vino. Nata nel 1988, conta oggi oltre 900 associate
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Confartigianato, stop asporto ammazzerebbe imprese
De Santis, governo ossessionato da apertivi e nemico imprese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
15:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Se la nuova stretta alla ristorazione dovesse impedire l’asporto dopo le 18, non resterà che recitare il “de profundis” per 5.000 imprese artigiane del Piemonte che operano nella ristorazione e danno lavoro a circa 15mila addetti. Lo afferma Confartigianato Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.200 pasticcerie e gelaterie, 704 rosticcerie (400 a Torino) e 3.040 pizzerie (1.475 solo a Torino).
“Le imprese – commenta Diana De Benedetti di Confartigianato Torino – sono stremate dalle chiusure del primo lockdown, dagli investimenti per riaprire in sicurezza, dalle riaperture a singhiozzo, da regole incerte, dal dover saltellare tra caselle rosse, arancioni e gialle, da Dpcm emanati all’ultimo minuto. Il mondo della ristorazione ha bisogno di certezze, con una tempistica a lungo termine, in quanto ha a che fare con acquisti deteriorabili. Asporto e consegna a domicilio sono stati una sorta di terapia compassionevole, una flebo nel braccio di un morituro. I ristoratori a pranzo non fanno quasi nulla, molti uffici e luoghi di lavoro sono chiusi, senza neppure l’asporto sarà ancor più difficile pagare bollette e tasse”.
“I nostri associati – aggiunge Dino De Santis, presidente di Confartigianato Torino – segnalano di aver ricevuto due volte 600 euro, poi una cifra pari al 30% del fatturato di aprile 2019 e poi nulla. Se il problema è l’assembramento fuori dai locali, siamo i primi a chiedere che venga intensificata la vigilanza.
Il Governo sembra ossessionato dagli aperitivi e dalla movida.
Una visione miope, nemica di chi fa impresa”.   POLITICA   ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Aeroporto Torino sempre più green, certificazione Aci Europe
Nel triennio 2017-2019 emissioni CO2 -10,43%
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
12:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Aeroporto di Torino è sempre più green: ha ottenuto la certificazione al Livello 2 ‘Riduzione’ del programma di sostenibilità ambientale Airport Carbon Accreditation – il protocollo comune per la gestione attiva delle emissioni negli aeroporti attraverso risultati misurabili – promosso da Aci Europe, l’associazione degli aeroporti europei. Nel triennio 2017-2019 Torino Airport è riuscito a ridurre le emissioni di CO2 del 10,43%, grazie a una nuova centrale di climatizzazione estiva con frigoriferi ad altissima efficienza, a generatori di calore a basse emissioni, apparecchiature a led e sistemi automatici di regolazione del flusso luminoso, al potenziamento dei sistemi di monitoraggio dei consumi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo assunto un importante impegno verso l’ambiente e la comunità. Ogni anno i risultati del nostro lavoro producono notevoli risparmi di CO2 e ora andranno anche ad alimentare il dato globale di riduzione di carbonio, raggiunto dagli aeroporti attivi nel programma Airport Carbon Accreditation”, commenta Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport.
“Aumentare le ambizioni sul fronte climatico nel mezzo di una pandemia paralizzante è davvero eccezionale. L’aggiornamento dell’Aeroporto di Torino al secondo livello di Airport Carbon Accreditation è un tributo al loro impegno e un esempio del progresso del nostro settore verso un futuro sostenibile”, sottolinea Olivier Jankovec, direttore generale di Aci Europe.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ludopatia malattia mentale, disposta perizia psichiatrica
Il caso a Torino in un processo per peculato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
14:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il vizio del gioco d’azzardo trattato nelle aule giudiziarie come una vera e propria malattia mentale: una perizia psichiatrica per un caso di ludopatia è stata disposta oggi dal Tribunale di Torino nell’ambito di un processo a un ex insegnante di scuola media accusato di peculato. Il professore, che aveva il vizio del gioco, si sarebbe impadronito di 11 mila euro che avrebbero dovuto essere destinati all’organizzazione di gite scolastiche.
A chiedere la perizia è stato il suo difensore, l’avvocato Luca Paparozzi.
Il pm Giovanni Caspani non si è opposto. “Inizialmente – ha detto nel corso dell’udienza – pensavo che una perizia del genere non fosse ammissibile. Risultano però tre sentenze della Cassazione secondo cui la ludopatia incide sulla capacità non di intendere, ma sulla capacità di volere, nel senso che chi ne è colpito non riesce a resistere a determinati impulsi”.
L’accertamento è stato disposto dopo la testimonianza di un medico appartenenti al servizio di una Asl al quale l’insegnante si rivolse nel 2018.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ascom, lunedì flash mob ‘non è andato tutto bene’
Dai balconi della sede di corso Stati Uniti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
15:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non è andato tutto bene”. È il grido di dolore degli operatori torinesi del commercio e della ristorazione che lunedì prossimo usciranno sui balconi del palazzo dove ha sede l’Ascom Confcommercio, in corso Stati Uniti a Torino.

Ascom Confcommercio e Epat vogliono così “rappresentare il grido di dolore delle categorie stremate. La situazione economica drammatica delle nostre imprese si riflette sui collaboratori e sulle loro famiglie traducendosi in emergenza occupazionale”. Sono stati invitati i segretari generali dei sindacati di categoria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il padrone è in carcere, cane chiuso in garage per 14 giorni
Intervento delle guardie zoofile della Lida e dei carabinieri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CIRIE
13 gennaio 2021
15:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I volontari della Lida di Ciriè e i carabinieri della compagnia di Venaria hanno recuperato un border collie di cinque anni abbandonato in un garage senza mangiare e senza bere da 14 giorni, da quando il suo padrone, un operaio 36enne, è finito in carcere per stalking.
Tramite il legale, l’uomo ha fornito le indicazioni per trovare il cane, recuperato dalle guardie zoofile allo stremo delle forze e affidato a una clinica veterinaria.
Il padrone era già stato segnalato per maltrattamenti sugli animali: qualche tempo fa, gli agenti della polizia locale gli avevano sequestrato un altro cane. Per questo la Lida Ciriè-Valli di Lanzo chiederà al tribunale di Ivrea di emettere dei decreti di interdizione per la custodia di animali nei confronti di chi è già stato segnalato per maltrattamenti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scritta antisemita su casa deportata, chiesta archiviazione
Nel Cuneese, “Qui ebrei’ sulla porta dove abitò Lidia Rolfi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MONDOVI’ (CUNEO)
13 gennaio 2021
15:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MONDOVI’ (CUNEO), 13 GEN – Chiesta archiviazione nell’inchiesta sugli autori della scritta “Juden Hier” (Qui ebrei) con accanto la stella di David, con la vernice nera comparsa alla fine di gennaio 2020 sulla porta della casa dove vive Aldo Rolfi, figlio di Lidia Rolfi, staffetta partigiana deportata a Ravensbrück.
Lidia Rolfi, che nn era ebrea, fu una lucida testimone dell’orrore dell’olocausto nazista che raccontò nei suoi numerosi libri.
La frase che rimandava alla terrificante “notte dei cristalli”, contro gli ebrei in Germania nel novembre 1938 comparve nella notte fra il 23 e il 24 gennaio 2020.
Iniziarono subito le indagini – contro ignoti – dirette dalla Procura di Cuneo. La frase fu tracciata con una bomboletta spray, ma non si è riusciti a rintracciarne l’autore.
La scritta, con la stella perfettamente tracciata, e la scritta erano state vergate sulla vecchia porta della casa di Lidia Rolfi, da tempo chiusa e non utilizzata, ma posta in un punto ben visibile per chi transita nella strada di Mondovì, proprio a lei intitolata.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carlo Pignatelli firma collezione per Pronovias
Da luglio 45 abiti da sposo per lui
w
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
15:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carlo Pignatelli firmerà una collezione di abiti da matrimonio da uomo per Pronovias, il brand leader del settore sposa. Secondo l’accordo, nel prossimo decennio, a partire dal prossimo luglio, la maison italiana presenterà una collezione annuale di 45 modelli realizzati sotto la direzione creativa di Carlo Pignatelli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La collezione sposo “è romantica d’aspetto e contemporanea nelle linee. Questa nuova collaborazione – afferma Francesco Pignatelli, direttore creativo della Maison – presenta uno stile sofisticato di richiamo internazionale”.
La nuova proposta sarà distribuita attraverso la rete di flagship store di entrambi i brand, oltre che tramite una selezione di rivenditori multimarca, concentrandosi prima sul mercato europeo, e poi a seguire negli Stati Uniti e in Asia.
“Questa partnership innovativa con Carlo Pignatelli – commenta Amandine Ohayon, CEO di Pronovias Group – è il matrimonio definitivo del mondo della sposa. La combinazione della competenza sartoriale Made in Italy di Carlo Pignatelli e della maestria artigianale e del savoir-faire nella sposa di Pronovias porterà sul mercato una nuova ed entusiasmante collezione di abiti per lo sposo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Piemonte, via libera a Consiglio regionale aperto
Capigruppo accolgono richiesta M5S. ‘E’ passo necessario’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
16:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Via libera dalla riunione dei capigruppo in Regione Piemonte alla richiesta del Movimento 5 stelle di convocare una seduta aperta del Consiglio regionale sul tema del deposito unico nazionale delle scorie nucleari.
“E’ un passo necessario – sottolineano i consiglieri pentastellati – per portare il dibattito nella sua sede naturale: in seno alle istituzioni elette dai cittadini e lontano dalla caotica arena social.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pensiamo che la seduta debba coinvolgere tutti i soggetti interessati: enti locali, associazioni, rappresentanti di categoria”.
“Il Consiglio regionale aperto – aggiungono – rappresenta un passaggio coerente, e conseguente al percorso di trasparenza avviato dal ministro Sergio Costa con la pubblicazione della lista dei 67 siti potenzialmente idonei. Un documento tenuto nascosto dai Governi passati per molti anni e finalmente messo a disposizione dell’opinione pubblica per avviare un dibattito il più consapevole possibile”.
“Nessuna scelta – affermano – è stata calata dall’alto, siamo solo all’inizio di un percorso decisionale che sarà il più inclusivo e allargato possibile. Le Regioni avranno un ruolo cruciale, e il primo strumento a disposizione è proprio un Consiglio regionale aperto”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Muro di foehn, vento a 156 kmh e 17 gradi
Sulle Alpi marcato rischio valanghe, 30 cm neve in Val Formazza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
16:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Raffiche oltre i 150 kmh orari sulle montagne piemontesi e temperature massime a 17 gradi nei fondovalle. Le forti correnti nord occidentali hanno rivoluzionato oggi il quadro meteorologico in Piemonte dopo qualche giorno di intenso freddo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il favonio (o foehn), vento caldo, ha fatto salire il termometro a 17.1 gradi ad Avigliana, nella bassa valle di Susa, 16.5 sul lago di Mergozzo (VCO), 14 a Domodossola 13.7 a Front, nel Canavese, 13.5 nella città di Cuneo. Nel centro di Torino massima a 10.9, dopo la minima a -2.2 della notte.
Tempesta di vento sulle cime: 156 kmh sopra Ceresole Reale, nel parco del Gran Paradiso, 131 sulle montagne di Giaglione, in valle d Susa, 109 sul Monte Fraiteve, sopra Sestriere. A Susa raffiche di vento a 87 kmh; qualche nevicata sulle creste di confine, 5-15 cm con un picco di 30 cm in Valle Formazza. Il rischio valanghe è “marcato” (grado 3 sulla scala europea che arriva fino a 5) su tutto l’arco alpino, con la possibilità di distacchi spontanei di neve anche di grandi dimensioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il foehn si smorzerà nella giornata di domani, ma venerdì – spiega Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) “un’onda depressionaria produrrà un forte abbassamento dello zero termico (oggi salito fino a quota 2500 metri, ndr) e sporadico nevischio”. Sabato è previsto bel tempo ma temperature rigide.
A metà della prossima settimana – prevede Smi (Società meteorologica italiana) una perturbazione dovrebbe transitare sul Piemonte, con qualche nevicata ance a bassa quota, ma soprattutto sulla parte orientarle della regione.   METEO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Scuola: Ordine Psicologi, gestione pandemia crea seri danni
Appello per riapertura: dad? dimenticati a domicilio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
17:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ordine degli psicologi lancia un appello per la riapertura della scuola, “luogo per elezione del confronto e della crescita degli individui, della costruzione di soggetti capaci di affrontare le sfide della vita”, dove “da oltre 170 giorni una classe non si riunisce tutta insieme.
Dimenticati a Domicilio – osserva gli psicologi – è il modo che gli alunni utilizzano per ricordare alle istituzioni che la scuola in presenza vale più delle lezioni al computer” “Da uno studio dell’associazione di psicologi Donne e Qualità della Vita svolto nel 2020 su un campione di 600 soggetti tra i 12 e i 19 anni – si legge nell’appello – risulta che 1 su 3 ha sviluppato un disturbo di tipo ansioso-depressivo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A questo studio si aggiungono quelli del Gaslini di Genova, dell’Istituto Mario Negri di Milano e del Regina Margherita di Torino che evidenziano l’aumento dei tentativi di suicidio e dei suicidi”.
“Il virus – afferma il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi, Davide Lazzari – apre nei ragazzi ferite invisibili, le più insidiose. Non facciamo finta che non esistano. I dati svelano che fra i ragazzi costretti a casa c’è un senso diffuso di stress, irritabilità e depressione. La pandemia ha scatenato disagi che si trasformano in disturbi”.
“Quello che i ragazzi vivono – osservano gli psicologi – trova riscontro nel mondo circostante, che apre al consumo e non allo studio. La scuola è una struttura di riferimento, in una società in cui la dimensione della famiglia è sempre più liquida. Chiuderla mentre si riaprono le attività commerciali trasmette ai ragazzi disattenzione nei loro confronti. Siamo preoccupati per la salute dei giovani, un bene comune nel quale la gestione di questa pandemia sta producendo seri danni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pitti Uomo: Eco-sostenibilità da Herno per ricominciare
Presidente Marenzi in video. Linea Globe sposa Green Pee
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
18:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Negli ultimi dieci anni abbiamo reso sostenibile tutto il processo produttivo dei nostri capi. Ma stavolta abbiamo puntato molto su Herno Globe, etichetta contenitore che racchiude tutti i progetti ecosostenibili all’interno della main collection.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un ampliamento frutto del lavoro del reparto di ricerca e sviluppo dell’azienda. Bisogna agire ed evolvere i processi industriali raccontando il prodotto finale in maniera trasparente, inducendo azienda, dipendenti e consumatori ad una presa di coscienza sui temi ambientali.
Questo è un modo per ripartire dopo la pandemia. Da qui anche la scelta di aderire con un corner di 90 mq al progetto Green Pea, primo Green Retail Park di Oscar Farinetti aperto a Torino lo scorso dicembre dedicato a prodotti sostenibili di diversi marchi. Il mio sogno è di estendere i concetti di eco-sostenibilità di Globe a tutte le mie linee rendendole virtuose in eguale maniera”.
Parola di Claudio Marenzi, presidente del gruppo piemontese Herno e di Pitti Immagine, che oggi ha presentato le novità dei suoi tre marchi (Herno, Laminar e Herno Globe) in un video digitale trasmesso dallo showroom di Milano sulla Piattaforma Pitti Connect. Con Marenzi c’era l’ad di Pitti Immagine Raffaello Napoleone, che ha annunciato che a giugno Pitti Uomo n.100 ospiterà un evento di moda sostenibile in collaborazione con Green Pee.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo terminal potenzierà i collegamenti merci su treno
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
DOMODOSSOLA
13 gennaio 2021
18:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CargoBeamer, società tedesca con sede a Lipsia, investirà più di 30 milioni di euro sullo scalo ferroviario di Domo 2, nel Verbano Cusio Ossola. La società di trasporti intermodale gestisce già dal 2015 la rotta tra Kaldenkirchen (Germania, nel lander Nord Reno.
Westfalia) e Domodossola (Italia), lungo la linea ferroviaria del Loetschberg-Sempione.
CargoBeamer inizierà a costruire il nuovo terminal a fine 2021: sarà capace di gestire fino a 12 coppie di treni merci al giorno.
L’aumento dei trasporti sulla tratta Kaldenkirchen-Domodossola è stimato in circa 600 miliardi di tonnellate per chilometro per il 2023.
Al terminal CargoBeamer di Domodossola prevede nuove assunzioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Piemonte 1.064 positivi, 41 morti
Stabile numero ricoverati terapia intensiva, + 1033 guariti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1064 le persone contagiate dal Covid nel bollettino diffuso oggi pomeriggio dall’Unità di crisi della Regione Piemonte. Il rapporto con i 18427 tamponi (di cui 9717 antigenici) è del 5.8%, la quota degli asintomatici del 42.4%.
Stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 172 (+1 rispetto a ieri) mentre negli altri reparti è stato registrato un calo di 48 pazienti. Il totale è sceso a 2605.
Altre 41 persone sono morte, 1033 sono guarite.
Le persone in isolamento domiciliare sono 11.983. Il totale degli “attualmente positivi” in Piemonte è di 14760.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cirio ‘turismo montano non è di serie B, subito ristori’
Governatore Piemonte, da Roma attendiamo certezze
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Quello montano non è un turismo di serie B, è la leva principale dell’economia di tante Regioni, come il Piemonte”. Lo sottolinea a Rainews il governatore piemontese, Alberto Cirio, invitando il governo a dare “certezze sui ristori se si immagina che lo sci non possa ancora ripartire”.
“Ancora oggi non abbiamo certezza di come il governo intenda ristorare questa parte di turismo e, non me ne vogliamo gli amici del turismo balneare, non si tratta di un settore di serie B”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: lussazione spalla, Vojvoda rischia lungo stop
Il terzino si è infortunato contro il Milan in Coppa Italia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Rischia un lungo stop Mergim Vojvoda. Gli esami a cui è stato sottoposto il terzino del Torino, in seguito all’infortunio subito al 39′ del secondo tempo della partita di Coppa Italia contro il Milan, hanno confermato la lussazione della spalla sinistra.
Nei prossimi giorni, informa il club in una nota, “verranno stabilite le indicazioni al trattamento chirurgico oppure a quello conservativo”.
La squadra, intanto, è tornata al lavoro dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia ai rigori: Belotti e compagni torneranno domani al Filadelfia per proseguire la preparazione in vista del delicatissimo impegno di sabato contro lo Spezia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: estorsione Pasquaretta, difesa vuole Sacco in aula
E forse anche Appendino. Pm ribadisce richiesta processo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La testimonianza di Alberto Sacco, assessore comunale al commercio a Torino, è stata chiesta dalla difesa all’udienza preliminare in cui fra gli imputati compare Luca Pasquaretta, ex portavoce di Chiara Appendino. L’ambito è quello della vicenda in cui Pasquaretta è accusato di estorsione alla sindaca.
I suoi legali, Stefano Caniglia e Claudio Strata, hanno invitato il giudice ad ascoltare Sacco ed eventualmente, se sarà necessario, a convocare Appendino per un confronto.
Secondo l’accusa Pasquaretta nell’estate del 2018 avrebbe fatto pressioni indebite per ottenere nuovi incarichi dopo la fine del rapporto con la prima cittadina. Gli avvocati hanno osservato che l’accusa si basa sulle affermazioni di Sacco e che la Appendino ha sempre detto di non essersi mai sentita minacciata.
Gli episodi al vaglio del giudice sono diversi e gli imputati sono in tutto otto. Oggi il pm Colace ha ribadito le richieste di rinvio a giudizio. Per due figure minori è già stato deciso di trasmettere le carte a Matera in relazione a un’altra delle vicende sotto esame.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cuneo: rimborso chilometrico per chi va in bici al lavoro
O a scuola. Bisognerà scaricare app, sperimentazione dall’estate
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
13 gennaio 2021
20:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tra i 12 e i 15 centesimi di euro a chilometro per chi usa la bici per andare a lavoro o a scuola e si fa tracciare da un’app. La sperimentazione partirà in estate a Cuneo ed è stata presentata questa sera (mercoledì 13 gennaio) dall’assessore comunale ad Ambiente e Mobilità Davide Dalmasso.

“Crediamo nel progetto bike to work, che si può allargare non solo a chi va al lavoro in bici ma anche agli studenti, con il bike to school. Premiando magari gli istituti che hanno il maggior numero di alunni che usano le due ruote con ‘buoni cultura’ per entrare senza pagare in musei, teatri, cinema”.
L’amministrazione comunale ha analizzato con una società italo-olandese gli spostamenti in città e valutato anche le iniziative simili già in corso, da Bari a Cesena. “La maggior parte degli spostamenti a Cuneo sono sotto i tre chilometri, facili da percorrere in bici: meno di 15 minuti. Abbiamo ipotizzato una spesa annua di circa 60 mila euro se si arrivasse a 300 utenti: sarà una iniziativa a numero chiuso e dopo sei mesi potrà accedere chi si è prenotato dopo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 al Genoa, la Juventus ai quarti
Sfida decisa da gol nei supplementari dell’under 23 Rafia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia battendo il Genoa per 3-2 dopo i tempi supplementari in una partita degli ottavi. Nei quarti la Juve affronterà la vincente di Sassuolo-Spal.

Per i bianconeri a segno Kulusevski, Morata e, nell’over time, il 21enne Rafia, proveniente dalla Juve under 23. Per il Genoa gol di Czyborra e Melegoni. QUI I VIDEO E TUTTE LE ULTIMISSIME SU JUVENTUS-GENOA 3-2 E SUI BIANCONERI E LE JUVENTUS WOMEN

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino: Meité a un passo dal Milan, accordo vicino
Seconda cessione dei granata dopo quella di Millico al Frosinone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
00:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino sta per chiudere un’altra cessione: Soualiho Meite, infatti, è a un passo dal trasferimento al Milan. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, il giocatore è pronto per cominciare la nuova avventura in rossonero.
Sarebbe la seconda uscita del club di via Arcivescovado dopo il passaggio di Vincenzo Millico al Frosinone, mentre il tecnico Marco Giampaolo continua ad aspettare rinforzi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cani anti-Covid all’aeroporto di Cuneo,prima volta in Italia
Progetto pilota per l’individuazione del virus tra i passeggeri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
09:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cani per l’individuazione del Covid-19 all’Aeroporto di Cuneo. Un progetto unico in Italia, promossa dalla società specializzata nei servizi di sicurezza aeroportuale I-SEC Italia, in collaborazione con la società finlandese Nose Academy Oy, start-up di ricerca scientifica specializzata nell’addestramento di cani, che ha condotto con successo un progetto analogo all’aeroporto di Helsinky.

Già cominciata la fase di addestramento avanzato dei cani, messi a disposizione dall’Associazione Carabinieri e dall’A.V.S.
O.S.L.J. Amici Volontari Soccorso di Milano, nei locali della Maxiemergenza 118 predisposti dal Dipartimento Interaziendale 118 della Regione Piemonte, l’obiettivo è di attivare il servizio dal mese di febbraio.
“Possiamo dare il nostro contribuito alla ripresa in sicurezza del trasporto aereo, offrendo uno screening efficace e rapido per tutti i passeggeri che vorranno sottoporsi al test”, spiega Anna Milanese, direttore di Cuneo Airport.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Buffon, nulla è mai scontato
Chiellini: “Felice di essere tornato dal primo minuto”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
10:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nulla è mai scontato. Non lo è vincere.
Non lo è passare il turno”: così Gigi Buffon dopo il successo della Juventus contro il Genoa dopo i tempi supplementari. Una sfida, quella degli ottavi di finale di coppa Italia, decisa da un ventunenne dell’under 23 bianconera, Hamza Rafia: “Prima partita con la prima squadra, prima vittoria e primo gol” le emozioni raccontate su Instagram dal, match-winner di ieri sera. Festeggia anche Giorgio Chiellini: “Era fondamentale vincere e raggiungere i quarti. Felice di essere tornato al fianco dei miei compagni dal primo minuto. Avanti così”.
Al rientro era anche Alvaro Morata: “Partita dura, andiamo avanti” il commento dello spagnolo che ha trovato il primo gol del 2021. E Leonardo Bonucci fissa già il prossimo obiettivo: “Turno superato. Bravi. Adesso testa al grande match di domenica. Tutti Insieme”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Giudice blocca libro su Matteo Boe, ritirate tutte le copie
Istanza dell’avvocata dell’ec bandito, autrice e editore stupiti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
14 gennaio 2021
11:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice del Tribubale civile di Nuoro, Salvatore Falzoi, ha ordinato con un decreto di “non pubblicare o divulgare il libro Bandito – Matteo Boe: la vita, il carcere, la libertà, scritto dalla giornalista Laura Secci, per le edizioni Il Maestrale di Nuoro”. Ne dà conto La Nuova Sardegna, che dal 9 gennaio scorso aveva distribuito il libro in tutte le edicole in abbinamento al quotidiano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il provvedimento segue il ricorso presentato dall’avvocata Anna Rita Mureddu, che tutela gli interessi dell’ex latitante di Lula, protagonista di una rocambolesca evasione dal carcere dell’Asinara (nel 1986), tornato in libertà il 25 giugno 2017 dopo 25 anni di reclusione, 20 dei quali comminatigli per il sequestro di Farouk Kassam. Il giudice ha accolto la domanda cautelare fissando per il 21 gennaio alle 9.30 l’udienza di comparizione delle parti. E quella sarà la sede nella quale si comprenderanno le ragioni del ricorso, del provvedimento e le spiegazioni che vorranno offrire la casa editrice e l’autrice del libro, tutte due “sorprese” dalla decisione del Tribunale.
Il volume vede la sua genesi in una fitta corrispondenza tra Laura Secci, iniziata nel 2012, e Boe. Proseguita con una serie di incontri tra lei e l’ex latitante nel carcere di Opera, dove stava scontando la pena. E proprio Laura Secci (origini sarde, laurea in Filosofia a Pisa, una lunga parentesi nell’Esercito con diverse missioni in Medio Oriente, dal 2009 giornalista per La Stampa) è la persona che ha atteso Boe fuori dal penitenziario, il giorno della sua scarcerazione, per poi allontanarsi con lui in auto.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: Bandiere arancioni, al via candidature 2021
Piemonte ha già 34 borghi con la certificazione Touring
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
12:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si apre oggi il periodo per la presentazione delle candidature per le Bandiere Arancioni, marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal Touring Club ai borghi dell’entroterra con meno di 15 mila abitanti. E’ la prima fase di un processo che porterà entro l’anno all’assegnazione del prestigioso riconoscimento, che dal 1998 premia le località impegnate in uno sviluppo turistico di tipo sostenibile.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte, dove la collaborazione con il Touring è cominciata 15 anni fa, è oggi la seconda Regione italiana dopo la Toscana per numero di bandiere: 34 su 400 candidature, a fronte delle 252 complessive assegnate in Italia su tremila candidature.
“La pandemia – ha osservato durante la presentazione online Liliana Pittarello, consigliera del Touring con un passato di soprintendente ai Beni Culturali del Piemonte – non ha solo incrementato il turismo di prossimità. Ha anche dato una accelerata, complice lo smart working, alla recente tendenza di spostarsi a vivere fuori dalle grandi città. E’ nata così una innovativa consapevolezza dei residenti non solo nei confronti dei turisti, ma anche per questi nuovi abitanti. E’ un fenomeno di cui non sappiamo per ora immaginare lo sviluppo, ma che certamente propone nuove occasioni e ci impone di pensare a uno sviluppo territoriale un po’ diverso”.
Per presentare le candidature, rigorosamente online, i Comuni avranno un mese di tempo, fino al 12 febbraio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Confesercenti, consumi trimestre giù oltre 1 miliardo
‘Basta con i ristori a puntate, serve un piano di ampio respiro’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
12:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 parte male per i consumi in Piemonte: il prolungamento delle restrizioni farà registrare nel primo trimestre un calo dei consumi di 1,2 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2020. È questa la stima di Confesercenti Piemonte in vista dei provvedimenti del governo in vigore da sabato prossimo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 a causa della pandemia la spesa dei piemontesi si era già ridotta di 8,4 miliardi: le imprese del commercio – negozi, mercati, bar, ristoranti e attività di somministrazione, turismo – che sono state le più colpite, con una diminuzione media del valore aggiunto del 16,5%, a fronte del -9,5% registrato dagli altri settori dell’economia regionale. Un problema per la crescita, visto che si riduce fortemente la quota di Pil generata da questi comparti: si passa dal 6,4 al 4,3% del Pil per alberghi e pubblici esercizi; dal 4,1 al 3,3% per ricreazione e cultura; dal 3,8 al 2,9% per l’abbigliamento.
“Il forte rallentamento dei consumi – dice Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti Piemonte – ha gettato le imprese del terziario in una crisi senza precedenti. I prossimi mesi rischiano di vedere aumentare drammaticamente il numero di cessazioni delle attività, in particolare quelle di prossimità e legate alla filiera turistica. Si deve cambiare passo sulle politiche di sostegno. Bisogna superare il criterio di scelta in base al codice Ateco, che è stato un fallimento e ha lasciato fuori troppe imprese; basta anche con i ristori ‘a puntate’.
Serve invece un intervento di ampio respiro, con più risorse e un cronoprogramma chiaro”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Binaghi, Atp in Italia è come aver scalato Everest
Gaudenzi ottimista, faremo un grande lavoro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Le Atp Finals sono il più grande torneo al mondo che uno possa pensare di organizzare. Possiamo dire che abbiamo scalato l’Everest”.
Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, parla così del prestigioso torneo di tennis che Torino ospiterà dal 14 al 21 novembre nel corso della presentazione al Grattacielo di Intesa Sanpaolo, a Torino, e in diretta Sky a 304 giorni dell’evento. “Siamo fiduciosi che Torino, il Piemonte, l’Italia, faranno un grande lavoro”, aggiunge il presidente dell’Atp, Andrea Gaudenzi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Binaghi “vedremo atleti italiani alle Atp Finals”
Presidente federazione presenta il torneo in programma Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
12:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non chiedetemi se ci saranno nel 2021, ma credo che nei cinque anni vedremo dei tennisti italiani alle Atp Finals”. Così il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, alla presentazione del torneo, il più importante al mondo, di cui Torino ospita le prossime cinque edizioni a partire dal novembre di quest’anno.   SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: polizia scopre party privato, multati 16 ragazzi
Festa illecita in un appartamento di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
12:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La segnalazione dei vicini era giusta. In quell’alloggio nel quartiere Nizza di Torino si festeggiava.
Sedici persone, chi su terrazzino, chi in salotto, tutte senza mascherine e senza che venissero rispettate le regole sul distanziamento sociale. La polizia è intervenuta alle 23 di sabato scorso, dopo che i residenti avevano chiamato per denunciare la riunione illecita. “E’ una festa per stare in compagnia”, hanno cercato di giustificarsi i figli dei proprietari dell’alloggio, che, approfittando dell’assenza dei genitori, avevano invitato per il party amici di età compresa fra i 16 e i 22 anni. Ora per tutti scatterà una sanzione amministrativa per violazione delle norme anti-Covid.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Cozzoli “Atp Finals saranno ritorno alla vita”
Presidente Sport e Salute, ripartenza in sicurezza è possibile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
13:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Se gli scienziati vedono giusto, e a novembre saremo più al riparo dal Covid, Sport e Salute conta con le Atp Finals di riaccendere il fuoco dello sport e di dimostrare che ripartite in sicurezza è possibile”. Così Vito Cozzoli, presidente e ad di Sport e Salute, intervenendo alla presentazione delle Atp Finals, di cui Torino ospiterà le prossime cinque edizioni a partire da novembre.
“Sarà il ritorno alla vita”, aggiunge Cozzoli, assicurando che Sport e Salute, già partner della Fit per gli Internazionali di Roma, “darà il massimo anche in questa occasione. “Il 2021 sarà un anno di grandi eventi sportivi – ricorda – e le Atp Finals saranno un grande torneo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vino: nasce in Ossola il primo Prünent ‘al femminile’
E’il vitigno più antico della valle: risale al XIV secolo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
PIEVE VERGONTE
14 gennaio 2021
13:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nasce in Val d’Ossola il primo Prünent al femminile. Il raro clone del più celebre Nebbiolo, è infatti il vitigno più antico della Val d’Ossola: le prime testimonianze risalgono infatti all’inizio del XIV secolo.

Il Prünent nasce su un territorio difficile, caratterizzato da rigide condizioni ambientali, tipiche delle Alpi, e da impervi terrazzamenti strappati alla montagna. Ora, ecco il primo Prünent “al femminile” prodotto da Mara Toscani, 40 anni, trasferitasi in Val d’Ossola per amore, sommelier, autrice di libri di cucina e foodblogger. E’ il sesto Prünent prodotto in questi anni nelle vallate ossolane: L’azienda guidata da Mara Toscani ha da pochi giorni messo in vendita le 660 bottiglie dell’annata 2018 prodotto in un’unica vigna nel territorio di Fomarco, piccola frazione di Pieve Vergonte (VCO).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE RAFIA IN GOL
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:56 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

ALLE 12:38 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

POMIGLIANO-JUVENTUS WOMEN, MATCHDAY STATS!
12 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Juventus Women, domani alle 14:00, scendono in campo contro il Pomigliano per la seconda gara di Coppa Italia della stagione. Di seguito le statistiche di presentazione della sfida.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MATCHDAY STATS
LA SITUAZIONE DEL GIRONE – Le Juventus Women hanno vinto la prima gara di Coppa Italia contro la Pink Bari con il risultato di 4-1 (doppietta di Bonanseae reti di Maria Alves e Zamanian). Nell’altra gara Pink Bari e Pomigliano hanno pareggiato 1-1. Anche con un pareggio le bianconere accederebbero alla fase ad eliminazione diretta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’AVVERSARIO – Neopromosso in Serie B, il Pomigliano è in vetta al campionato a pari punti con la Riozzese Como, ma con una gara in meno. In 11 gare le campane hanno collezionato 7 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con 20 gol fatti e 9 subiti.
PRIMATISTA – La miglior marcatrice in Coppa Italia nella storia delle Juventus Women è Arianna Caruso con 9 reti. La numero 21 bianconera è anche la giocatrice con più presenze nella competizione (14).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
STRISCIA – Le Juventus Women non perdono in Coppa Italia dal 2 maggio 2018 (0-1 contro il Brescia). Da allora 8 gare senza sconfitte con 7 vittorie e un pareggio. E una Coppa Italia in bacheca.
ROAD TO 50 – Barbara Bonansea, con la doppietta nella finale di Supercoppa Italiana, ha toccato quota 47 reti ed è la miglior marcatrice in assoluto delle bianconere. Può essere la prima a segnare 50 gol con la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DID YOU KNOW? LE STATS PRE JUVE-GENOA
13 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEMPRE OLTRE GLI OTTAVI La Juventus ha superato il turno agli ottavi di finale di Coppa Italia in ciascuna delle ultime 14 stagioni in cui ha partecipato a questo turno; l’ultima eliminazione per i bianconeri a questo punto della competizione risale all’edizione 2004/05 per mano dell’Atalanta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL GENOA IN COPPA Il Genoa è stato eliminato agli ottavi di finale di Coppa Italia in tutte le ultime 12 stagioni in cui ha preso parte a questa fase della competizione: l’ultima volta che i liguri hanno conquistato l’accesso ai quarti di finale fu nel 1991/92, con l’eliminazione del Pisa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
NO DI TESTA La Juventus è l’unica squadra a non avere ancora subito gol di testa nei cinque maggiori campionati europei 2020/21
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
QUARTO D’ORA BIANCONERO La Juventus è la squadra che ha segnato più gol negli ultimi 15’ di gioco (13/35) in questo campionato, mentre solo Crotone e Parma (uno entrambi) ne hanno realizzati meno del Genoa (due) in questo frangente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PERCENTUALI… La Juventus vanta l’89% di passaggi riusciti e il 59.7% di possesso palla medio: record in entrambi i casi in questa Serie A.
PRECEDENTI A TORINO La Juventus è imbattuta da 20 gare casalinghe contro il Genoa in tutte le competizioni (16V, 4N); l’ultimo successo ligure sul campo dei bianconeri risale a gennaio 1991 in Serie A con Luigi Maifredi sulla panchina dei piemontesi e Osvaldo Bagnoli su quella del Grifone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
20 PARTITE IN GOL La Juventus ha segnato in tutte le ultime 20 partite casalinghe contro il Genoa, contando tutte le competizioni: si tratta della miglior striscia per i bianconeri contro i rossoblù dal 1963 – in quel caso i piemontesi non trovarono la rete alla 21ª sfida e un gol in questo match significherebbe striscia record.
IN COPPA, IN CASA Dopo aver perso la prima gara casalinga contro il Genoa in Coppa Italia, nel 1939, la Juventus ha vinto tutte le successive cinque, mantenendo anche la porta inviolata nelle ultime due.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BALLARDINI E LA JUVE Solo una vittoria in 14 sfide per Ballardini contro la Juventus, contando tutte le competizioni: l’attuale tecnico rossoblù ha ottenuto quattro pareggi e nove sconfitte contro i bianconeri.
2XLEO Due gol per Leonardo Bonucci contro il Genoa, in tutte le competizioni, entrambi con la Juventus: uno nell’aprile 2017 e uno nell’ottobre 2019.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER LA COPPA ITALIA
13 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve inizia questa sera il suo cammino in Coppa Italia. Alle 20.45 si gioca contro il Genoa all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco i convocati di Mister Pirlo:
SZCZĘSNY
CHIELLINI
ARTHUR
RONALDO
PINSOGLIO
DANILO
RAMSEY
MORATA
BUFFON
BONUCCI
RABIOT
RAFIA
DEMIRAL
BENTANCUR
FELIX CORREIA
DRAGUSIN
BERNARDESCHI
FRABOTTA
PORTANOVA
WESLEY
KULUSEVSKI
CAPELLINI
RANOCCHIA.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
WOMEN AVANTI IN COPPA ITALIA!
13 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Juventus Women avanzano in Coppa Italia. Le bianconere, dopo il successo sulla Pink Bari, vincono anche la seconda gara del girone contro il Pomigliano e si preparano alla fase a eliminazione diretta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La gara contro le capoclassifica in Serie B termina 5-1, con tanto spazio per le giovani e tante prime volte. Ad esempio la prima stagionale per Sabrina Tasselli, la prima da titolari per Sara Caiazzo e Alice Berti, o il primo con la Juve per Dalila Ippolito. La splendida conclusione dell’argentina vale il 3-0 dopo le reti di Cernoia e Staskova. Di Maria Alves e ancora Staskova le altre reti, con Pinna in gol per il Pomigliano.

VIDEO:

 

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LA PARTITA
Coach Rita Guarino gestisce le energie e dà spazio alle giovani. Il Pomigliano fronteggia le bianconere con ordine, cercando di chiudere tutti gli spazi e provando a ripartire quando se ne percepisce l’opportunità. La prima occasione è proprio per le padrone di casa, con Manno che cerca di beffare Tasselli, attenta sul primo palo. La risposta delle Juventus Women è immediata: Maria Alves di testa anticipa tutte, ma colpisce la traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È l’episodio che dà il via all’assedio della Juve, che rischia su Dodds, poi tiene palla in cerca dello spiraglio per passare in vantaggio. Rosucci ci prova da fuori al 24′, trovando la risposta di Balbi, poi, al 33′, la Juve la sblocca. Contro un Pomigliano compatto, Valentina Cernoia trova un’altra via con la solita qualità, pennellando il pallone, morbidissimo, alle spalle del portiere avversario sul secondo palo. e scrivendo l’1-0 con cui le squadre vanno negli spogliatoi. Prima, però, c’è tempo per un’altra traversa, colpita questa volta da Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo tempo ricomincia con Gama e Ippolito in campo al posto di Sembrant e Cernoia e, come previsto, il film della gara non cambia. La Juve continua a costruire occasioni e al 53′ trova il 2-0 con Andrea Staskova. L’attaccante è bravissima a proteggere palla in area e, dopo aver fintato la prima conclusione con il sinistro, trafiggere Balbi. Ancora Staskova e Zamanian sfiorano il tris, che arriva al 67′. Lo realizza Dalila Ippolito, che costruisce splendidamente l’occasione e poi calca benissimo dal limite, trovando il suo primo gol con la maglia della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel finale c’ è spazio anche per Alice Giai e Maria Alves, dopo lo slalom ancora di Ippolito, firma il poker (84′). All’85’ Pinna, in ripartenza, segna il gol dell’1-4, prima della doppietta di Staskova, al 90′ che fissa il risultato sul definitivo 1-5. La corsa in Coppa Italia delle bianconere prosegue.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DI COACH GUARINO
«Siamo contenti di aver superato il turno, non era semplice focalizzarsi subito dopo l’importante vittoria in Supercoppa. Abbiamo dato anche la possibilità alle più giovani di fare esperienza in una partita che ci dà anche indicazioni per il futuro».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Pomigliano – Juventus 1 – 5
Coppa Italia Calcio Femminile. Recupero 2^ Giornata Gironi eliminatori
Stadio Comunale “Ugo Gobbato” – Via Ravenna – Pomigliano d’Arco (NA)
Marcatori: 32’ pt Cernoia (J); 7’ st Staskova (J); 22’ st Ippolito (J); 39’ st Souza Alves (J); 40’ st Pinna (P); 45’ st Staskova (J)
Pomigliano: Balbi, Russo (Cap) (26’ st La Manna), Dodds, Manno (1’ st Miroballo), Moraca (11’ st Pinna), Tudisco (17’ st Domi), Riboldi, Ferrandi (26’ st Massa), Kiamou, Schioppo, Lombardi. A disposizione: Del Pizzo, Iannotta, Cox, Parnoffi. Allenatore: Esposito Salvatore
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Tasselli, Sembrant (1’ st Gama), Caiazzo, Giordano, Zamanian (22’ st Giai), Lundorf, Rosucci (Cap), Cernoia (1’ st Ippolito), Berti, Souza Alves, Staskova. A disposizione: Bacic, Boattin, Galli, Bonansea, Girelli, Hurtig. Allenatrice: Rita Guarino
Arbitro: Claudio Giuseppe Allegretta di Molfetta (Assistenti: Giovanni Francesco Massari di Molfetta, Fabio Cantatore di Molfetta).
Ammonite: nessuna
Prossimo impegno:
Inter – Juventus
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 11° Giornata Girone di Andata.
Domenica 17 gennaio ore 12:30
“Suning Youth Development Centre in Memory of Giacinto Facchetti” – Via Sbarbero 5/7 – Milano (MI).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
U19 | SUCCESSO IN AMICHEVOLE CON L’ATALANTA
13 gennaio 2021
L’Under 19 della Juventus torna in campo per preparare la ripartenza. Nell’amichevole contro l’Atalanta giocata a Vinovo i bianconeri vincono 2-0: reti di Chibozo e Sekulov. GUARDA LA GALLERY

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-GENOA 3-2 DEL 13 GENNAIO 2021 DI COPPA ITALIA – JUVE AI QUARTI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

RAFIA MANDA LA JUVE AI QUARTI DI COPPA ITALIA
13 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve sembra poter dilagare, visto che passa dopo neanche due minuti con Kulusevski e raddoppia con Morata, ma si fa riprendere dalle reti di Czyborra e Melegoni. Servono così i supplementari per decidere il passaggio del turno ed è il giovane Rafia a firmare il gol vittoria, spedendo i bianconeri ai quarti di finale, dove troveranno la vincente tra Sassuolo e Spal.

VIDEO:

SUBITO KULUSEVSKI
Pirlo fa debuttare Dragusin e Wesley, piazza Bernardeschi a sinistra sulla linea dei difensori e dopo oltre due mesi ritrova Chiellini dall’inizio. Il capitano festeggia il rientro dopo un minuto e trenta secondi, indovinando un filtrante che permette a Kulusevski di calciare un rigore in movimento e di firmare il vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RADDOPPIA MORATA
Meglio di così la Juve non potrebbe iniziare, ma non si accontenta e continua a spingere. E dopo il destro di Wesley, bloccato da Paleari, ancora Kulusevski viene lanciato in profondità da Bentancur e il portiere rossoblu deve superarsi per deviare il suo diagonale. Poi ecco Morata, che prima cerca una difficile conclusione da posizione defilata, poi parte in velocità, imbeccato da Kulusevski, e fulmina Paleari con un siluro rasoterra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ACCORCIA CZYBORRA
Invece di abbattersi, il Genoa reagisce e dopo pochi minuti riapre la gara con Czyborra, che anticipa Wesley e infila di testa il traversone dalla sinistra di Goldaniga. La partita è piacevole e combattuta, la Juve va ancora due volte in gol con Arthur e Portanova, ma entrambi vengono annullati per fuorigioco, e si va al riposo con un solo gol di distanza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAREGGIA MELEGONI
La ripresa inizia con Rabiot al posto di Bentancur e con lo spunto di Morata che, servito da Kulusevski, dopo un doppio dribbling calcia su Paleari da posizione defilata. Il Genoa sfiora il pareggio con l’ex Pjaca che, dopo una serie di finte al limite, spara un destro violento sulla parte alta della traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo cambia in un solo colpo Chiellini e Demiral con Bonucci e Danilo e ora la partita sembra addormentarsi: calano intensità e attenzione e il Genoa ne approfitta alla mezz’ora, quando Melegoni controlla il pallone al limite dell’are e lo infila sotto l’incrocio con uno splendido destro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DECIDE RAFIA
Pirlo cambia Portanova con Rafia e nel finale Ronaldo entra al posto di Wesley. Il portoghese sfiora la traversa da calcio piazzato, ma per decidere l’incontro servono i supplementari. Rafia calcia alto dalla destra e il tentativo di Morata viene respinto da Paleari che è superlativo quando respinge il colpo di testa di Rabiot, imbeccato dal corner di Bernardeschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il francese arriva anche sulla respinta,ma il suo tiro cross non trova compagni pronti alla deviazione. La Juve ora alza il ritmo e schiaccia gli avversari nella propria metà campo e allo scadere del primo supplementare arriva la giocata decisiva: Ronaldo imbambola la difesa con una serie di finte al limite e mette in movimen to Morata, che dalla sinistra pesca nell’area piccola Rafia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il tunisino non riesce a deviare di prima intenzione, ma è comunque reattivo a girarsi, per impreziosire il suo esordio in Prima Squadra con il gol del nuovo vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARTHUR SALVA SULLA LINEA, JUVE AI QUARTI
Guai a pensare che sia finita, c’è ancora un tempo da giocare e il Genoa va vicinissimo al pareggio quando, sul cross di Rovella dalla bandierina, Goldaniga colpisce di testa da due passi e Arthur riesce a respingere, senza permettere al pallone di superare la linea di porta. La Juve ha invece l’occasione per chiudere i conti, ma Kulusevski, dopo essersi liberato in area, calcia centralmente e Paleari è sulla traiettoria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante la comprensibile stanchezza le squadre non smettono di spingere e giocano a viso aperto fino alla fine e l’ultima occasione è per Lerager, che calcia dal limite, ma trova la provvidenziale deviazione in angolo di Bernardeschi. Finisce 3-2 e i bianconeri staccano il biglietto per i quarti e ora possono concentrarsi sulla sfida con l’Inter di domenica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS-GENOA 3-2
RETI: Kulusevski 2′ pt, Morata 24′ pt, Czyborra 28′ pt, 30′ st Melegoni, Rafia 15′ pts
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Buffon; Dragusin, Demiral (19′ st Danilo), Chiellini (19′ st Bonucci), Bernardeschi; Wesley (43′ st Ronaldo), Arthur, Bentancur (1′ st Rabiot), Portanova (32′ st Rafia); Kulusevski, Morata
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Frabotta, Capellini, Ramsey, Ranocchia, Felix Correia
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GENOA
Paleari; Bani, Dumbravanu (6′ pts Males), Goldaniga; Ghiglione, Melegoni (1′ sts Radovanovic), Rovella, Lerager, Czyborra (7′ sts Eyango) ; Pjaca, Scamacca
A disposizione: Marchetti, Zima, Masiello, Criscito, Zajc, Badelj, Caso, Shomurodov, Destro
Allenatore: Ballardini
ARBITRO: Chiffi
ASSISTENTI: Di Vuolo, Palermo
QUARTO UFFICIALE: Sozza
VAR: Abisso, Ranghetti
AMMONITI: 25′ pt Bentancur, 29′ st Dumbravanu, 41′ pt Ghiglione, 11′ sts Bani 14′ sts Rovella 16′ sts Bernardeschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | LE INTERVISTE DOPO JUVE-GENOA
13 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve passa il turno in Coppa Italia superando 3-2 il Genoa ai supplementari, grazie alla rete decisiva del giovane Rafia. Dopo l’immediato vantaggio firmato Kuliusevski e il raddoppio di Morata i bianconeri si fanno recuperare dagli ospiti in gol con Czyborra e Melegoni e serve una rete dell’attaccante dell’Under 23 per strappare il biglietto per i quarti di finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le dichiarazioni di mister Pirlo, di capitan Chiellini e del match winner al termine della gara.
ANDREA PIRLO
«Ci siamo complicati la vita da soli. Abbiamo iniziato molto bene, avremmo potuto gestire meglio la gara, poi dopo una distrazione sul primo gol subito abbiamo dovuto faticare maggiormente. Peccato perché avremmo potuto gestire al meglio le forze, ma in campo c’erano tanti ragazzi alla prima esperienza e qualche disattenzione ci può stare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Coppa Italia è un obiettivo, ora dobbiamo recuperare e arrivare pronti alla gara di domenica sera. Kulusevski? È ancora molto giovane e il salto alla Juventus è difficile, perché qui ogni pallone pesa. Deve avere maggiore continuità cattiveria davanti alla porta, ma ha grandi qualità. Tutti i giovani hanno fatto un’ottima gara».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIORGIO CHIELLINI
«Mi sentivo come un ragazzino all’esordio: avevo di fianco Dragusin che potrebbe quasi essere mio figlio… Mancavo da un po’, dopo un paio di problemini consecutivi. Era importante riprendere confidenza con il campo, questi sessanta minuti mi danno fiducia e spero di poter aiutare la squadra compatibilmente alle scelte dell’allenatore. Oggi abbiamo iniziato benissimo, abbiamo segnato due gole e avremmo potuti farne altri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quando ci sentiamo troppo sicuri però rischiamo di compromettere quanto fatto di buono. Era successo anche domenica con il Sassuolo e quindi capire i momenti della partita è una cosa che dobbiamo assolutamente migliorare. La partita con l’Inter? Importante, ma non decisiva, manca ancora un girone. È però una gara importante, da tripla, e ci teniamo a fare bene».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
HAMZA RAFIA
«Sono molto contento: domenica ero a Carrara per giocare con l’Under 23 e adesso sono qui a far vincere la Prima Squadra in Coppa Italia. A chi dedico il gol? A mia mamma, sicuramente».   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO    PIEMONTE