Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo sempre aggiornati approfonditi dettagliati ed affidabili! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 70 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:13 DI MERCOLEDÌ 14 APRILE 2021

ALLE 00:44 DI VENERDÌ 16 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Danimarca verso una graduale riapertura dei confini
Dall’1 maggio a vaccinati europei, dal 14 a Paesi meno colpiti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Danimarca riaprirà gradualmente i suoi confini ai cittadini di alcuni Paesi europei a partire dal primo maggio. Lo ha fatto sapere il governo in una nota, secondo quanto riferito da Bloomberg.

Si prevede che per quella data i danesi più anziani avranno ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid, e il Paese potrà quindi accogliere cittadini europei già immunizzati. Dal 14 maggio l’ apertura sarà estesa anche ai non vaccinati purchè provenienti da Paesi europei con bassi tassi di contaminazione.
Questi viaggiatori dovranno comunque fornire un recente test negativo e isolarsi all’arrivo.
“È un passo importante verso la possibilità di riaprire gradualmente e in sicurezza anche per le vacanze e i viaggi di piacere”, ha affermato in una nota il ministro degli Esteri Jeppe Kofod. “Allo stesso tempo, è fondamentale procedere con cautela e ragionevolezza. La Danimarca è in una buona posizione.
Non dobbiamo rischiare una battuta d’arresto ora”.
Il governo ha detto di aspettarsi che la maggior parte dei danesi sopra i 50 anni abbia ricevuto la prima vaccinazione contro il virus entro la metà di maggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken, Nato essenziale raggiungere nostri obiettivi comuni
Incontro produttivo con Stoltenberg su Afghanistan e Ucraina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 aprile 2021
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Incontro produttivo con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. insieme abbiamo discusso di Afghanistan e Ucraina.
La nostra alleanza è essenziale per raggiungere i nostri obiettivi comuni. Attendiamo con impazienza il prossimo vertice della Nato”. lo scrive su Twitter il segretario di Stato Usa Antony Blinken.   ECONOMIA   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

AstraZeneca: Germania,2/a dose di altro vaccino a under 60
Accordo tra assessori regionali salute e ministero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 aprile 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania raccomanda di somministrare agli under 60 che hanno già fatto la prima dose di AstraZeneca un altro vaccino per il richiamo. L’indicazione è stata data dopo un accordo fra gli assessori regionali alla Salute e il ministero, ed è in linea con quanto consigliato dalla commissione speciale per i vaccini Stiko.
Dopo lo stop legato agli approfondimenti sui casi rari di trombosi il Paese aveva ripreso le vaccinazioni con il siero anglo-svedese solo per gli over 60. Finora sono stati 2,2 milioni gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose AstraZeneca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin ha ricevuto la seconda dose di vaccino contro il covid
Lo ha reso noto lo stesso presidente russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
14 aprile 2021
13:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente russo Vladimir Putin ha ricevuto la seconda dose di vaccino contro il coronavirus. Lo ha detto Putin stesso, come riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cuba si prepara a una nuova era senza Castro
A Congresso 16-19 aprile Raul lascerà redini partito comunista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre sessant’anni, a Cuba finisce l’era Castro, quando in occasione dell’ottavo Congresso del Partito Comunista che si aprirà venerdì, l’89enne Raul lascerà le redini del partito dell’isola all’attuale presidente cubano Miguel Diaz-Canel. Sarà la prima volta di un civile come leader del Partito comunista di Cuba dalla sua creazione nel 1965, in un avvicendamento che apre un nuovo corso per il Paese, nel segno della continuità nella linea politica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Se il settimo Congresso del 2016 è stato quello dell’addio pubblico di Fidel Castro, scomparso alcuni mesi dopo, l’ottavo, in programma dal 16 al 19 aprile, sarà quello del ritiro politico definitivo del fratello Raul, annunciato già nel 2018.
E’ previsto che Miguel Diaz-Canel, 60 anni e presidente dal 2018, succeda a Raul per diventare primo segretario del partito, mentre la dirigenza politica sarà rinnovata con una nuova generazione troppo giovane per aver partecipato alla rivoluzione del 1959.
La nuova dirigenza avrà il compito di affrontare sfide quali la grave crisi economica che sta colpendo l’isola, e ci sono aspettative sulle decisioni che potrebbero scaturire dal congresso per quanto riguarda le riforme economiche, anche a seguito della maggiore apertura al settore privato degli ultimi anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,accordo con Pfizer per 50 mln dosi aggiuntive
Nel secondo trimestre, in arrivo da aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 aprile 2021
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione ha raggiunto un accordo con Pfizer per accelerare l’approvvigionamento di vaccini, con 50 milioni di dosi aggiuntive consegnate nel secondo trimestre, a partire da aprile. Saranno distribuite sulla base della popolazione.
Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Bolsonaro,’Io dittatore?Non ho costretto gente a casa’
Ma opposizioni vogliono impeachment per ‘reati responsabilità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
14 aprile 2021
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha ribadito di non considerarsi un “dittatore” nel criticare quei governatori che hanno decretato lockdown e altre forme di confinamento nei loro Stati per arginare la pandemia di coronavirus.
“Non sono io il dittatore del Brasile”, ha affermato il capo dello Stato, rispondendo indirettamente alle dichiarazioni dell’arcivescovo di San Paolo, Odílio Scherer, che ha messo in guardia sul rischio di una “svolta politica verso una dittatura”.

“La gente si lamenta perché non ha più lavoro. Chi li ha costretti a restare a casa? Non sono stato io. Chi ha dato tutto questo potere a Stati e Comuni per fare tutto ciò?”, si è interrogato Bolsonaro.
Di diverso avviso l’opposizione: secondo la presidente del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra), Gleisi Hoffman, i “reati di responsabilità” che il presidente della Repubblica avrebbe perpetrato giustificano “un suo impeachment”.
Da parte loro, i senatori vicini al governo propongono la creazione di una Commissione che indaghi anche sulle presunte irregolarità commesse da governatori e sindaci di fronte alla crisi sanitaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: oltre mille positivi dopo bagno di massa nel Gange
Espert, inizio di prevedibile focolaio per festival Kumbh Mela
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
14 aprile 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre mille persone sono risultate positive al Covid ad Haridwar, città nel nord dell’India dove, lungo le rive del Gange, si sta svolgendo il mega pellegrinaggio induista del Kumbh Mela.
La notizia, resa nota dalle autorità locali, che nei giorni scorsi avevano dichiarato di non riuscire a far mantenere le misure di precauzione alle folle di devoti, non ha stupito.

Molti esperti prevedono che i mille siano solo i primi di un preoccupante focolaio. Il pellegrinaggio ad Haridwar dura 40 giorni ma lunedì e ieri, ritenuti i momenti più propizi per il bagno rituale, centinaia di migliaia di pellegrini si sono riversati tutti assieme lungo le banchine e immersi nelle acque.
L’India sta vivendo un’ondata molto aggressiva del contagio, con picchi record di nuovi positivi ogni 24 ore da almeno due settimane: solo ieri sono state registrate 184 mila nuove infezioni.
Oggi il monaco Yogi Adityanath, governatore dello stato dell’Uttar Pradesh, che confina con l’Uttarakhand, dove si trova Haridwar, ha fatto sapere in un tweet di essere positivo al virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, ‘strage civili in Afghanistan, 573 uccisi in tre mesi’
Impennata “inquietante”, 29% vittime in più rispetto al 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di civili uccisi in Afghanistan, 573 nei primi tre mesi dell’anno, è “profondamente inquietante”: lo denuncia Deborah Lyons, rappresentante speciale Onu nel Paese, commentando il nuovo rapporto presentato dalle Nazioni Unite.
L’impennata rispetto ai primi tre mesi del 2020 è del 29%, le donne uccise sono il 37% in più, il 22% i bambini.
I civili feriti sono oltre 1.200, soprattutto donne e bambini rimasti mutilati, vittime di sparatorie, ordigni esplosivi, assassinii mirati.
“Imploro le parti perché trovino la strada per porre fine alla violenza”, ha detto Lyons.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spagna, Sanchez non vuole rinnovare stato d’allarme
Scade il 9 maggio, regioni e partiti chiedono di ripensarci
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
14 aprile 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier spagnolo, il socialista Pedro Sánchez, ha ribadito che “l’intenzione” del governo è di non rinnovare la dichiarazione di stato d’allarme nazionale per la pandemia — approvata dal parlamento a fine ottobre 2020—, che scadrà il 9 maggio. Lo ha detto in una seduta di controllo dell’operato del governo nella Camera dei deputati.

Sánchez aveva già annunciato questo obiettivo, nonostante i contagi siano in aumento da settimane. Alcune regioni e diversi gruppi politici — sia tra quelli che appoggiano il governo, sia dell’opposizione — gli hanno chiesto di chiarire cosa succederà dopo o di ripensarci. Uno dei principali problemi manifestati è che si corre il rischio che eventuali restrizioni decise dai governi non vengano approvate dai tribunali: si tratta di situazioni già verificatesi prima di ottobre 2020, quando non era ancora in vigore lo stato d’allarme, uno strumento che permette l’applicazione di misure eccezionali.
Il premier spagnolo dice che fa affidamento sull’accelerazione della campagna vaccinale per contrastare l’espansione del virus e che le regioni hanno “strumenti sufficienti” per applicare le misure opportune.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina:Austin, preoccupa dispiegamento truppe russe confine
Segretario difesa Usa a Bruxelles,rinvigorire relazione con Nato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 aprile 2021
15:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo una serie di questioni molto importanti di cui parlare, non ultima la Russia, e certamente condivido la tua preoccupazione per il recente dispiegamento delle forze russe al confine con l’Ucraina”. Così il segretario alla difesa Usa, Lloyd J.
Austin III, al suo arrivo a Bruxelles rivolgendosi al segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, “Volevo venire di persona per farti sapere e ricordarti il ;;nostro impegno a rinvigorire le nostre relazioni con la Nato, che la consideriamo come una pietra angolare della sicurezza transatlantica”, ha aggiunto.
“Desidero riaffermare il nostro fermo impegno per la difesa collettiva ai sensi dell’articolo 5 del Trattato Nord Atlantico”, ha precisato Austin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Francia, J&J solo a over 55 come AstraZeneca
Lo ha annunciato il governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 aprile 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino monodose di Johnson & Johnson “sarà distribuito e somministrato nelle stesse condizioni previste oggi per il vaccino AstraZeneca, cioè per le persone di oltre 55 anni”: lo ha detto il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei ministri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ema, raccomandazione su J&J la settimana prossima
‘Indagini in corso. Per ora i benefici superano i rischi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
15:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema fa sapere in una nota che “sta indagando su tutti i casi segnalati” riguardo al vaccino di Johnson & Johnson “e deciderà se è necessaria un’azione normativa. L’agenzia sta lavorando a stretto contatto con la Fda statunitense e altri regolatori internazionali.
L’Ema sta accelerando questa valutazione e attualmente prevede di emettere una raccomandazione la prossima settimana”. Mentre la revisione è in corso, l’authority Ue “rimane dell’opinione che i benefici del vaccino nella prevenzione del Covid-19 superino i rischi degli effetti collaterali”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, è ora di finire la lunga guerra in Afghanistan
Sostegno a governo Kabul ma non militare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
15:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ora di porre fine a questa lunga guerra: lo afferma Joe Biden annunciando il ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan.
“Continueremo a sostenere il governo afghano ma senza implicazioni militari”, assicura il presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Danimarca: funzionaria sviene annunciando stop AstraZeneca
Direttrice dell’agenzia del farmaco si accascia in diretta tv
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
16:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La direttrice dell’Agenzia del farmaco danese è svenuta durante la conferenza stampa nella quale ha annunciato lo stop della Danimarca all’utilizzo del vaccino AstraZeneca. Lo riporta la Bbc.
Tanja Erichsen stava parlando in diretta tv quando si è accasciata improvvisamente sul pavimento ed è stata subito soccorsa dal capo dell’Istituto superiore della sanità, Soren Brostrom. Sull’account Twitter dell’Agenzia si legge che la direttrice ora sta bene ma è stata portata al pronto soccorso per accertamenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: ‘l’Ue orientata a privilegiare i sieri a mRna’
Lo si apprende da qualificate fonti italiane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’orientamento dell’Europa è fare sempre più ricorso ai vaccini a mRna preferiti, quindi, a quelli a vettore virale. Lo si apprende da fonti qualificate in Italia dopo i casi segnalati di trombosi successivi alle vaccinazioni con AstraZeneca e Johnson&Johnson.
Attualmente i vaccini che usano l’Rna messaggero sono Pfizer e Moderna. In arrivo nelle prossime settimane altri due vaccini: Novavax e Curevax, quest’ultimo utilizza anch’esso la modalità mRna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: il politologo Duhamel confessa violenze sessuali
La vittima fu il figliastro quattordicenne negli anni Ottanta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 aprile 2021
16:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olivier Duhamel, il politologo francese denunciato per violenze sessuali sul suo figliastro quattordicenne negli anni Ottanta, ha ammesso le sue colpe durante un interrogatorio della polizia. Lo hanno riferito i media francesi citando fonti dell’inchiesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis:dimostranti davanti a casa agente che ha sparato
Erette barriere e recinzioni a protezione, polizia sorveglia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di manifestanti si e’ riunito per protestare anche davanti alla casa di Kim Potter, l’ex agente che ha ucciso il 20enne afroamericano Daunte Wright a Brooklyn Center, un sobborgo di Minneapolis. L’abitazione, come spiega il Wall Street Journal, si trova a Chaplin, un centro vicino: le forze dell’ordine avevano gia’ eretto barriere di cemento e recinzioni metalliche per proteggere la casa, con alcuni agenti di pattuglia a sorvegliare, e Potter per precauzione se ne era gia’ andata.
L’ex agente 48enne dovra’ affrontare accuse penali secondo i media locali, e i capi di imputazione potrebbero essere resi noti gia’ oggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: rabbia e sconforto industria pesca giapponese
Accuse a gestore per ‘assenza dialogo’ con comunità locale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
14 aprile 2021
16:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’indomani della decisione di riversare nell’oceano l’acqua radioattiva utilizzata per raffreddare i reattori nucleari di Fukushima, continua la protesta delle cooperative dei pescatori giapponesi nelle prefetture a nord ovest del Paese, che anticipano ulteriori difficoltà per la loro industria.
Dal 2011 a oggi la ripresa delle attività è inferiore del 20% al fatturato precedente alla catastrofe, una percentuale che sarà soggetta a un ulteriore declino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Una decisione inaccettabile ed estremamente spiacevole”, l’ha definita Hiroshi Kishi, il presidente della Federazione nazionale delle cooperative ittiche, spiegando che l’annuncio del governo colpisce al cuore non soltanto i pescatori di Fukushima, ma l’intera industria ittica del Giappone. Una comunità che si trova a fare i conti con la sua stessa sopravvivenza, dicono i residenti locali, dal momento che le nuove generazioni non avranno alcun interesse a intraprendere una professione che non ha un futuro.
Malgrado le restrizioni in atto negli ultimi 10 anni – che consentono la pesca nell’area a un massimo di due giorni a settimana, l’industria della regione aveva registrato una graduale ripresa negli ultimi anni, che adesso – con molta probabilità – verrà stroncata sul nascere viste le nette proteste e i bandi alle importazioni già sventolati dai Paesi vicini, tra cui Cina e Corea del Sud.
In un editoriale del giornale progressista Asahi Shimbun, si fa riferimento alle mancate promesse fatte dal gestore dell’impianto di Fukushima Daiichi, la Tokyo Electric Power (Tepco). Dai mancati indennizzi ai residenti sfollati, all’assenza di un confronto diretto coi residenti per una soluzione che faciliti la sostenibilità dell’economia locale.
“Dal momento che occorreranno altri due anni per l’ideazione di un sistema adeguato per lo sversamento dell’acqua”, commenta l’editoriale, piuttosto che fissare delle scadenze Tepco non dovrebbe escludere la possibilità di aumentare la capienza dei serbatoi esistenti, e continuare il dialogo con la popolazione locale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: è morto in carcere Bernie Madoff
Aveva 82 anni. Era stato condannato a 150 anni di carcere per frode e riciclaggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bernie Madoff, l’architetto di una delle maggiori truffe della storia, è morto in carcere. Lo riportano i media americani, secondo i quali Madoff sarebbe morto per cause naturali. Madoff è morto all’erà di 82 anni.
Era stato arrestato nel dicembre del 2008 dopo che una talpa, identificata poi in uno dei suoi figli, lo aveva denunciato. Era stato condannato a 150 anni di carcere per frode e riciclaggio. La truffa che aveva architettato valeva 50 miliardi di dollari, probabilmente una delle maggiori al mondo: l’aveva portata avanti per anni e nessuno, né le autorità né gli investitori, se ne erano mai accorti. Nato il 29 aprile 1938, Madoff aveva fondato la sua prima società nel 1960 investendo 5.000 dollari guadagnati facendo il bagnino in spiaggia. Madoff era poi stato presidente del Nasdaq, il listino tecnologico, al quale era riuscito ad attirare società di primo piano quali Apple, Sun Microsystems, Google e Cisco System. La carica ricoperta gli era valsa un’ottima reputazione e quindi una quasi incondizionata fiducia, sulla quale ha basato la sua truffa. La crisi di Wall Street del 2008 ha però piegato lo schema quasi perfetto adottato da Madoff, costretto a confessare ai figli che la fortuna della società era falsa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:record morti a San Paolo nonostante vaccini e lockdown
Nello Stato brasiliano quasi 5.700 vittime in una settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
14 aprile 2021
17:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante l’elevato ritmo delle vaccinazioni e le rigide misure di confinamento, tra cui il lockdown, lo Stato di San Paolo, il più colpito dal coronavirus in Brasile, tra il 4 e il 10 aprile ha avuto la settimana con il maggior numero di morti dall’inizio della pandemia, con 5.657 vittime. La cifra è praticamente il triplo di quella della settimana con il maggior numero di morti avvenuta nella prima ondata, a metà luglio, quando ci furono 1.945 decessi per Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati provengono dalla locale segreteria alla Salute, secondo cui lo Stato più ricco e popoloso del gigante sudamericano continua a registrare il record di decessi (84.380) e contagi (2.667.241) provocati dalla malattia.
In Brasile sono state applicate finora più di 32 milioni di dosi di vaccino, di cui oltre otto milioni solo nello Stato di San Paolo. La maggioranza delle somministrazioni è avvenuta con il vaccino CoronaVac, che in Brasile viene prodotta proprio a San Paolo, dall’Istituto Butantan, in collaborazione con il laboratorio cinese Sinovac.
Il Butantan ha consegnato già oltre 40 milioni di dosi al governo federale per l’utilizzo in tutto il Paese. “Su dieci brasiliani, otto ricevono il vaccino di Butantan. Il vaccino che salva, il vaccino del Brasile “, ha detto oggi il governatore di San Paolo, Joao Doria. Le dichiarazioni di Doria arrivano a pochi giorni di distanza dall’ammissione della “bassa” efficacia dei vaccini anti-Covid cinesi da parte delle autorità di Pechino.
Lo studio clinico finale sul CoronaVac, condotto dall’Istituto Butantan e pubblicato domenica scorsa, ha rivelato che il farmaco ha un’efficacia del 50,7%, leggermente superiore al limite del 50% stabilito come riferimento minimo dall’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nyt, a agenti Capitol fu ordinata mano leggera con fan Trump
Nuovo rapporto sull’assalto del 6 gennaio al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
16:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli agenti della polizia di Capitol Hill il 6 gennaio scorso hanno avuto l’ordine di non fare ricorso ai mezzi di dissuasione di maggiore impatto nei confronti della folla nei confronti dei sostenitori dell’ex presidente Donald Trump. A rivelarlo e’ un nuovo rapporto dell’ispettore generale della polizia del Campidoglio sull’assalto dell’Epifania, ottenuto dal New York Times.

Nonostante gli avvertimenti ricevuti, inclusi quelli per potenziali violenze in cui “il Congresso stesso era l’obiettivo”, il dossier precisa che gli agenti erano stati specificamente istruiti dai loro capi a non usare le tattiche più efficaci per tenere a bada i fan di Trump.
L’ispettore generale Michael A. Bolton ha scritto che all’unità addestrata per affrontare le grandi proteste è stato vietato di utilizzare gli strumenti anti-sommossa più potenti, come le granate stordenti. Gli agenti in servizio quel giorno – secondo il Nyt – gli hanno detto che se tale attrezzatura fosse stata consentita, avrebbe potuto aiutare i poliziotti a “respingere i rivoltosi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sarkozy chiama polizia per festa clandestina vicini
Molti senza mascherina. Tensioni, un ferito e 17 multati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 aprile 2021
17:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente della Repubblica, Nicolas Sarkozy, infastidito dai rumori, dalle voci e dai suoni che provenivano da un appartamento vicino alla sua residenza, nell’elegante XVI arrondissement di Parigi, ha chiamato la notte scorsa la polizia. Gli agenti hanno fatto sgomberare ed hanno fatto 17 multe ai presenti di un assembramento, una festa clandestina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un poliziotto è rimasto ferito nell’operazione. Lo riferisce Le Parisien.
La casa dei vicini di Sarkozy e della moglie Carla Bruni è stata affittata per le riprese di un film e alle 23 i rumori erano ancora forti, troppo per l’ex presidente, che si è rivolto alla polizia. E’ stato lui stesso ad accogliere gli agenti nella piccola strada residenziale, ringraziandoli uno ad uno ed invitandoli ad intervenire più spesso visto il “ripetersi degli schiamazzi” contro i quali ha più volte protestato, invano, di persona.
Gli agenti hanno fatto una multa per schiamazzi notturni e hanno concluso l’operazione ma sono stati richiamati verso le 2 e 30 del mattino perché nell’appartamento si stava svolgendo una vera e propria festa per celebrare la fine delle riprese. In pochi avevano la mascherina quando gli agenti si sono ripresentati, stavolta usando toni un po’ più fermi. Uno degli agenti è rimasto ferito dalla porta sbattuta con violenza da alcuni presenti per cercare di tenere all’esterno la polizia.
Diciassette le multe per violazione del coprifuoco e delle regole sanitarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro, ‘Brasile al limite, è una polveriera’
Presidente afferma di ‘attendere segnale del popolo per agire’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
18:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, oggi ha detto che il suo Paese “è al limite” e che attende “un segnale dal popolo” per “agire”. Il capo dello Stato ha anche sottolineato che la gente sembra trovarsi in una “polveriera” pronta ad esplodere a causa dei problemi sociali generati dalla pandemia di coronavirus.

“Il Brasile è al limite, la gente dice che devo agire … Sto aspettando un segnale dal popolo perché la fame, la miseria e la disoccupazione sono sotto gli occhi di tutti, non li vede solo chi non vuole”, ha sottolineato Bolsonaro parlando con alcuni simpatizzanti a Brasilia, in dichiarazioni riportate dai media.
“Non voglio litigare con nessuno, ma siamo sul punto di avere un problema serio in Brasile. Che cosa verrà fuori da tutto questo, dove arriveremo? Sembra di trovarci in una polveriera. E ci sono persone, in giacca e cravatta, che non vogliono vederlo “, ha aggiunto il capo dello Stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria:ancora non si trovano resti archeologo ‘padre Palmira’
Decapitato dall’Isis nel 2015. Il figlio smentisce ritrovamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
19:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 14 APR – Non sono ancora stati ritrovati i resti del corpo dell’archeologo siriano Khaled al Assaad , noto come “Il pade di Palmira” – dopo sei anni dalla sua decapitazione da parte dell’Isis. Lo ha detto oggi Tareq al Assaad, figlio del rinomato scienziato, citato dai media siriani dopo che, alcune settimane fa, c’era stato l’annuncio del ritrovamento di resti umani che sarebbero potuti appartenere ad Assaad.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le autorità ci hanno appena informato che i risultati del DNA non sono compatibili con i dati di mio padre”, ha detto il figlio dell’archeologo, decapitato nel 2015 all’età di 80 anni nell’anfiteatro romano di Palmira, a est di Damasco.
A febbraio scorso era stato sempre il figlio a esprimere un cauto ottimismo sul fatto che le spoglie ritrovate allora potessero appartenere al padre.
L’Isis era stato dichiarato sconfitto in Siria nella primavera del 2019 ma negli ultimi mesi si è registrata una recrudescenza degli attacchi compiuti dai suoi combattenti.
Khaled al Assaad, noto per la sua lealtà politica al governo centrale di Damasco, era nato proprio a Palmira nel 1934. Sin dagli anni ’60 si era dedicato al lavoro di archeologo, collaborando con diverse missioni straniere. Era figlio d’arte: dal padre archeologo aveva ereditato anche la posizione di direttore dei Beni culturali di Palmira. Così come suo figlio Tareq, di recente nominato direttore dei Beni culturali di Palmira.
Durante i primi anni del conflitto siriano, scoppiato nel 2011, Assaad si era adoperato per mettere in salvo quanti più reperti possibili dalla zona di Palmira. Nel 2015, quando le forze governative si erano ritirate dall’area lasciando campo aperto all’Isis, Assaad era stato catturato dai jihadisti, molti dei quali originari della stessa Palmira. Ma non aveva rivelato il luogo dove erano stati nascosti i reperti nemmeno sotto tortura.
Un atteggiamento che gli è valso il titolo di “martire” ma anche l’uccisione per decapitazione avvenuta tra le rovine dell’anfiteatro di Palmira. Il suo corpo era stato poi esposto appeso a un palo della luce. Assaad aveva ricevuto diverse onorificenze durante la sua attività e anche post mortem, tra cui alcuni riconoscimenti in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: ministra, ‘Notre-Dame riaprirà nel 2024’
Domani 2 anni da incendio. ‘Fondi sufficienti per ricostruzione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 aprile 2021
19:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cattedrale di Notre-Dame de Paris, devastata dall’incendio dell’aprile di due anni fa, “sarà riaperta” nel 2024: è quanto assicurato oggi dalla ministra francese della Cultura, Roselyne Bachelot, aggiungendo che la sottoscrizione pubblica per raccogliere i fondi necessari alla ricostruzione ha permesso di raggiungere una somma sufficiente per portare a termine il cantiere. Con donazioni e promesse di donazioni per un totale di 833 milioni di euro, “le somme raccolte ci permettono di affrontare tranquillamente questo cantiere”, ha precisato la ministra della Cultura, recentemente guarita dal Covid-19, durante un intervento al Senato di Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Posso dirvi che nel 2024 la cattedrale Notre-Dame de Paris verrà riaperta”, ha aggiunto. Domani, a due anni esatti dall’incendio, Bachelot si recherà in visita nel cantiere della cattedrale gotica di tra i simboli fondamentali della Francia e dell’Europa, assieme al presidente, Emmanuel Macron. All’epoca dei fatti, il capo dello Stato aveva invocato la ricostruzione dell’edificio in cinque anni, in tempo per le Olimpiadi di Paris-2024. Anche il generale Jean-Louis Georgelin, che segue il cantiere per conto di Macron, ha garantito che Notre Dame potrà riaprire nel 2024, con un Te Deum già fissato per il 16 aprile, anche se i lavori non saranno del tutto conclusi per quella data.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, Usa rinviano decisione su J&J: servono altri dati
Spagna pronta intanto a distribuirlo “se arriva l’ok dell’Ema”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
01:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l’agenzia sanitaria americana, ritengono necessario avere ulteriori dati e hanno così rinviato la decisione sulla ripresa delle vaccinazioni con il Johnson & Johnson, dopo lo stop cautelativo delle autorità regolatorie Usa in seguito ai rari casi di trombosi. I Cdc si riuniranno di nuovo nel giro di 7-10 giorni.

In Spagna la ministra della Sanità, Carolina Darias, ha confermato intanto ieri sera in conferenza stampa che il primo carico di dosi del vaccino anti-Covid della J&J è già arrivato nel Paese. “Nel caso che la valutazione dell’Ema sia positiva, noi siamo pronti a distribuirlo”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, poliziotta fuori dopo cauzione da 100mila dollari
Oggi compare in tribunale per prima volta. Coprifuoco in città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
03:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Potter, la poliziotta bianca arrestata per aver ucciso il ventenne afroamericano Daunte Wright a Brooklyn Center, sobborgo di Minneapolis, scambiando apparentemente la propria pistola col taser, è stata rilasciata dopo aver pagato una cauzione di 100 mila dollari. Lo riferiscono i media Usa.

Oggi l’agente, accusata di omicidio di secondo grado, un reato che prevede una pena sino a 10 anni di reclusione, farà la sua prima apparizione in tribunale via Zoom. Il sindaco di Brooklyn Center intanto ha prorogato il coprifuoco, dopo tre notti consecutive di scontri tra manifestanti e polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record di ricoveri in Tunisia
Osservatorio nazionale per le malattie, ‘Situazione molto grave’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
15 aprile 2021
08:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione epidemiologica in Tunisia è attualmente molto grave”: nella sola giornata di martedì il Paese ha registrato 2.270 ricoveri a causa del Covid , il livello più alto dall’inizio della pandemia. Lo ha detto alla radio pubblica la direttrice dell’Osservatorio nazionale per le malattie nuove ed emergenti e portavoce del ministero della Sanità di Tunisi, Nissaf Ben Alaya.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La portavoce ha ricordato che l’ultimo picco di pazienti ricoverati risaliva al 26 gennaio scorso, con 2.210 persone ammesse negli ospedali del Paese, di cui 440 nei reparti di terapia intensiva e 140 posti in respirazione assistita.
Attualmente, ha commentato Hanen Touiri, membro del Comitato scientifico per la lotta al coronavirus, la capacità di molte strutture sanitarie è quasi al limite, e in alcuni casi lo ha già raggiunto. Touiri ha inoltre sottolineando che l’età media dei pazienti ricoverati si sta progressivamente abbassando.
La Tunisia ha registrato dall’inizio della pandemia 276.727 casi di contagio, inclusi 9.480 decessi. Procede al rallentatore, intanto, la campagna vaccinale nazionale, cominciata il 13 marzo scorso. Secondo il ministero della Sanità, hanno ricevuto almeno una dose quasi 176 mila persone (tra questi oltre 8mila anche la seconda), mentre gli iscritti alla piattaforma Evax.tn in attesa del vaccino sono oltre un milione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovo record casi giornalieri in India, oltre 200mila
I morti sono stati 1.038
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
08:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India registra anche oggi un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 200.739 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.038. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali.

Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 14,1 milioni di casi e di 173.123 di decessi. Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Grecia, via la quarantena all’arrivo se vaccinati
Da lunedì, la misura interessa 32 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
09:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Grecia fa un passo avanti verso la riapertura del turismo abolendo l’obbligo di quarantena per i visitatori in arrivo da oltre 30 Paesi a patto che siano vaccinati contro il coronavirus o siano risultati negativi al tampone anti Covid: lo ha detto un funzionario del ministero del Turismo, secondo quanto riporta il Guardian.
Da lunedì prossimo quindi, questi cittadini – provenienti dall’Ue e da altri cinque Paesi incluso il Regno Unito – non saranno più soggetti all’autoisolamento.

“Si tratta di piccoli passi prima che il Paese apra i propri confini ai turisti, come è previsto, il 14 maggio”, ha detto il funzionario del ministero. Oltre ai Paesi Ue e il Regno Unito la misura riguarda gli Usa, la Serbia, Israele e gli Emirati Arabi Uniti.
Allo stesso tempo, ha aggiunto il funzionario, riapriranno i propri terminal ai turisti anche nove aeroporti (Kos, Mykonos, Santorini, Rodi, Corfù, Atene, Salonicco, oltre a quelli di La Canea ed Herakleio sull’isola di Creta).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sindaco di Mosca, in 820mila vaccinati con due dosi
Oltre un milione nella capitale hanno ricevuto la prima dose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
15 aprile 2021
09:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di un milione di abitanti di Mosca ha ricevuto la prima dose di un vaccino contro il coronavirus. Lo ha detto il sindaco della città Sergei Sobyanin.

“Il numero di abitanti di Mosca che ha ricevuto la prima dose di vaccino ha superato il milione. Più di 820.000 persone sono state completamente vaccinate. Quasi il 45% di coloro che sono stati vaccinati sono abitanti di Mosca di età superiore ai 60 anni, per i quali è particolarmente importante ottenere la protezione contro il virus”, ha sottolineato il sindaco.
Secondo Sobyanin, Mosca ha abbastanza scorte di vaccino. Ben 100 punti di vaccinazione operano nei centri sanitari della città, e diversi punti di vaccinazione mobili sono stati allestiti nei principali centri commerciali. “Questa settimana, la città ha iniziato la vaccinazione delle persone con difficoltà motorie che hanno difficoltà a raggiungere i centri sanitari”, ha aggiunto il sindaco. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Berlino, servono nuove restrizioni subito
Spahn: non aspettare legge su freno emergenza settimana prossima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 aprile 2021
09:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I numeri sono troppo alti, e salgono ancora. In terapia intensiva aumentano quotidianamente”.

Lo ha detto Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn a Berlino in conferenza stampa. “Non si può aspettare fino alla settimana prossima quando si approverà la legge sul freno di emergenza. Il tempo stringe e non possiamo aspettare. Servono nuove misure restrittive”, ha aggiunto. Il presidente del Robert Koch Institut ha affermato che “bisogna ridurre ulteriormente i contatti subito” .
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron fa parallelo tra Covid e Notre-Dame, ‘ ricostruiremo’
2 anni dopo l’incendio presidente atteso in cantiere cattedrale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 aprile 2021
09:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Reggeremo e ricostruiremo”: in un’intervista esclusiva al quotidiano Le Parisien, a due anni esatti dal terribile incendio che devastò parzialmente la cattedrale di Notre-Dame, il presidente francese, Emmanuel Macron – che oggi si recherà sul posto insieme alla ministra della Cultura, Roselyne Bachelot, traccia un parallelo tra il cantiere della cattedrale e la mobilitazione del Paese contro il coronavirus. “Queste grandi sfide ci ricordano che siamo una nazione vivente che ha sempre cose da ricostruire e da fare”.

Mostrano “la capacità del popolo francese a unirsi, a superarsi, quando accade il peggio”, afferma il presidente, aggiungendo: “Reggeremo e ricostruiremo”. Su-Notre-Dame – ha precisato – “l’impegno del 2024 verrà mantenuto. Rispetteremo i cinque anni” promessi per la ricostruzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: Kiev, domani Zelensky incontra Macron in Francia
Riporta la presidenza ucraina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
15 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e sua moglie Olena Zelenska domani saranno in Francia, dove il capo di Stato ucraino “avrà dei colloqui col presidente francese Emmanuel Macron”: lo riporta la presidenza ucraina in un comunicato ripreso dall’agenzia Interfax.
L’incontro viene annunciato sullo sfondo delle recenti tensioni attorno all’Ucraina.
Kiev e i suoi alleati occidentali hanno espresso preoccupazione per l’aumento delle truppe russe non lontano dal confine ucraino e in Crimea, la penisola sul Mar Nero che la Russia si è di fatto annessa nel 2014 con un’invasione di uomini armati e senza insegne di riconoscimento.
Nelle ultime settimane sono inoltre aumentate le denunce di violazioni del cessate il fuoco nel Donbass, dove Mosca è accusata di sostenere militarmente i miliziani separatisti.
Russia, Francia, Germania e Ucraina fanno parte del cosiddetto Quartetto di Normandia per cercare una soluzione pacifica al conflitto nel Donbass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, quasi 30mila casi in 24 ore
Incidenza settimanale a 160 su 100 mila abitanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 aprile 2021
10:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 29.426 i nuovi casi di contagio registrati in 24 ore, e 294 i morti con il covid in Germania. Lo riporta il Robert Koch Institut nel bollettino quotidiano.
L’incidenza settimanale è salita a 160,1 nuovi casi su 100 mila abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: parata aerea celebra 73/0 anniversario Indipendenza
Folla che non si vedeva da tempo con restrizioni covid allentate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
15 aprile 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con la tradizionale parata area Israele ha festeggiato il 73/0 anniversario dell’Indipendenza nazionale che, quest’anno, si è abbinata ad una ritrovata libertà dal covid dopo la massiccia campagna vaccinale. Migliaia di persone in tutto il Paese hanno assistito alle evoluzioni di F-15, F-16, F-16I ed F-35.
Accanto a loro gli aerei Lavi da addestramento, i C-130, i Boeing di rifornimento in aria, gli elicotteri Black Hawk, Sea Stallion, Panther e Apache. Applausi a scena parte ai 4 aerei acrobatici che hanno disegnato in cielo un enorme cuore.
Alle 8.45 (ora locale) jet militari sono passati a Gerusalemme sulla residenza ufficiale del presidente Reuven Rivlin prima della cerimonia durante la quale a 120 soldati è stata assegnata la Medaglia di Distinzione.
Da ieri sera – la Festa secondo il calendario lunare è cominciata al tramonto – le strade si sono riempite di gente come non si vedeva da tempo, grazie alla rimozione di gran parte delle restrizioni. Le feste sono durate fino a notte inoltrata ed oggi la spiaggia di Tel Aviv era gremita di bagnanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania:esercito spara contro operatori sanitari,1 morto
Durante una protesta a Mandalay. Testimone: almeno 2 feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
15 aprile 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze di sicurezza birmane hanno aperto il fuoco contro un gruppo di operatori sanitari anti golpe che protestava oggi a Mandalay uccidendo almeno una persona. Lo ha riferito un medico sul posto.
La vittima si trovava vicino a una moschea in cui si erano rifugiati i dimostranti, che è poi stata attaccata dai militari, ha detto un testimone. Almeno altre due persone sono rimaste ferite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: Sun, reali tutti in abiti civili per il funerale
‘Lo ha deciso la regina per evitare polemiche su Andrea o Harry’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 aprile 2021
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti in nero, come prescrive il lutto, ma tutti in abiti civili. Niente uniformi militari fra i reali britannici in occasione dei funerali di sabato 17 in programma nella cappella di St George, presso il castello di Windsor, del principe Filippo, consorte quasi centenario della regina Elisabetta spirato venerdì scorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ l’indicazione tassativa data dalla stessa sovrana – stando a quanto scrive oggi il Sun – per evitare imbarazzi o polemiche sullo sfondo di un evento che Elisabetta II vuole sia concentrato esclusivamente sul tributo alla figura di Filippo .
La questione, definita mentre si completano le prove dei reparti militari che accompagneranno il breve corteo funebre in onore del duca di Edimburgo, veterano della Seconda Guerra Mondiale, avrebbe potuto riguardare soprattutto il principe Andrea, terzogenito della regina, e il nipote ribelle Harry, secondogenito di Carlo e Diana trasferitosi con la moglie Meghan negli Usa dopo il clamoroso strappo dei mesi scorsi dalla Royal Family. Andrea, duca di York, avrebbe infatti potuto indossare la divisa di ammiraglio d’onore della Marina britannica, nei cui ranghi ha combattuto da giovane durante la guerra delle Falkland-Malvinas; ma la cosa avrebbe irritato i vertici della Royal Navy, visto che il principe è stato escluso dall’anno scorso da ogni incarico ufficiale per il sospetto coinvolgimento nello scandalo sessuale Epstein negli Usa. Mentre Harry, duca di Sussex, è tuttora molto amato fra i commilitoni dei Royal Marines, con i quali fu schierato in Afghanistan, ma è stato privato formalmente dalla stessa monarca del diritto a esibire i gradi militari come conseguenza automatica del fatto d’aver rinunciato allo status di membro senior della famiglia reale per garantirsi maggiore autonomia oltre oceano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, Delhi impone il coprifuoco notturno
Esami scolastici rinviati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
15 aprile 2021
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Delhi istituisce il coprifuoco notturno da domani alla fine del mese: il provvedimento è stato annunciato oggi dal governatore Arvind Kejriwal, per contenere la diffusione del Covid 19. La capitale indiana è una delle città più toccate dalla seconda ondata del virus nelle ultime settimane: ieri i nuovi casi sono stati oltre 17.300, il picco più alto toccato in un solo giorno dall’inizio della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre a Delhi, vari Stati indiani stanno prendendo provvedimenti locali nel tentativo di limitare la curva crescente dei nuovi contagi, che ieri hanno superato quota 200mila a livello nazionale, un nuovo record.
Il coprifuoco, dalle 18:00 alle 5 del mattina, entrerà in vigore domani anche nel Rajasthan, un altro degli Stati più colpiti, oltre al Maharasthra, dove Mumbai è in lockdown da ieri sera. Varanasi, la città sul Gange, meta quotidiana di migliaia di persone che arrivano per cremare i defunti lungo il fiume, ha imposto un test di negatività a tutti i non residenti.
Con soddisfazione delle famiglie, il governo centrale ha deciso ieri di ritardare gli esami per tutti gli studenti delle scuole superiori, dai 15 ai 18 anni, che avrebbero dovuto svolgersi in presenza.
Gli esperti temono che la situazione possa finire rapidamente fuori controllo: non sono state bloccate le manifestazioni politiche per le elezioni in cinque importanti Stati, in corso fino alla fine del mese, e non è stato imposto un veto al pellegrinaggio religioso del Kumbha Mela, una sorta di bomba ad orologeria, che nei giorni scorsi ha portato centinaia di migliaia di pellegrini nella città di Haridwar.
Nel frattempo, la campagna di vaccinazione prosegue al rallentatore, anche per la scarsità di dosi disponibili: a oggi sono stati vaccinati 114 milioni di indiani, su una popolazione di 1,3 miliardi di abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cremlino, sanzioni Usa non aiuteranno summit Putin-Biden
Lo dice il portavoce Peskov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
15 aprile 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove sanzioni Usa “non aiuteranno” i piani per il summit Putin-Biden. Lo fa sapere il Cremlino, citato da Interfax.

“Il fatto che, diciamo, le discusse, probabili sanzioni non contribuiranno in alcun modo all’incontro è inequivocabile”, ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, rispondendo a una domanda. “Se ostacolerà o meno (il vertice) sarà una decisione dei presidenti”, ha aggiunto.
Secondo Peskov, Biden ha già avanzato la sua offerta per un incontro, quindi spetta al presidente russo decidere cosa fare.
Riguardo poi alle nuove sanzioni Usa, legate al caso SolarWind, che stando alla stampa Usa sarebbero imminenti, Peskov ha detto che “non c’è fumo senza arrosto” ma che il Cremlino attenderà l’annuncio ufficiale per commentare e reagire.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Amnesty, stop isolamento dopo 140 giorni per Djalali
Medico con passato in Italia condannato a morte per ‘spionaggio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 aprile 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha interrotto dopo oltre 4 mesi la detenzione in cella di isolamento di Ahmadreza Djalali, il medico irano-svedese con un passato da ricercatore in Italia, condannato a morte nella Repubblica islamica per “spionaggio” a favore di Israele. L’isolamento era ritenuto l’ultimo passo prima della temuta esecuzione del ricercatore, che si è sempre dichiarato innocente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riferisce Amnesty International.
“Dopo 140 lunghi giorni in isolamento, Ahmadreza è stato finalmente trasferito in una cella con altre persone, ma non può ancora contattare i propri familiari e il proprio avvocato. Non ci arrenderemo fino alla sua liberazione!”, scrive Amnesty su Twitter.
Il mese scorso, un altro appello per il suo rilascio era stato lanciato da otto esperti dell’Onu sui diritti umani, secondo cui il 49enne ricercatore è “in condizioni critiche” e potrebbe “presto morire in prigione”. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, il medico sarebbe costretto a subire privazioni del sonno e avrebbe avuto una “tremenda perdita di peso” per la mancanza di un’alimentazione adeguata.
Alla fine dello scorso anno, la sua esecuzione era stata rinviata. La condanna a morte resta però valida per la giustizia di Teheran, che avrebbe anche rifiutato una richiesta di grazia.
Djalali, che ha trascorso tre anni al Crimedim (medicina dei disastri) dell’Università del Piemonte orientale a Novara, era stato arrestato nell’aprile 2016 durante una visita nel Paese d’origine. Lo scienziato si è sempre dichiarato estraneo alle accuse, sostenendo di essere stato punito per essersi rifiutato di compiere attività di spionaggio per la Repubblica islamica in Europa. Amnesty International aveva definito il processo a suo carico “clamorosamente iniquo”.   PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Blinken arrivato in Afghanistan, colloqui su ritiro truppe
Ue, necessario impegno fermo e costruttivo per la pace
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa Anthony Blinken è arrivato in Afghanistan dove avrà una serie di colloqui sul ritiro delle truppe americane annunciato ieri dal presidente Joe Biden.
Intanto la Ue prende atto delle decisioni degli Usa e della Nato di ritirare le loro truppe dall’Afghanistan entro l’11 settembre, a partire dal primo maggio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha reso noto Nabila Massrali, portavoce del servizio di azione esterna della Ue.
“Alla luce di queste decisioni, sarà fondamentale un impegno fermo e costruttivo nei negoziati di pace da tutte le parti – ha aggiunto -. L’Ue continuerà a lavorare con i partner internazionali per incoraggiare una soluzione negoziata politicamente attraverso continui colloqui diretti tra le parti e proseguirà negli appelli a porre fine alla violenza, che resta inaccettabilmente alta”.
“Dopo vent’anni – scrive intanto su Facebook il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio – la Nato ha scelto di lasciare l’Afghanistan. I ministeri degli Esteri, della Difesa e lo Stato Maggiore della Difesa – Italian Armed Forces, congiuntamente a Palazzo Chigi, elaboreranno dunque una road map che consentirà il ritiro delle truppe italiane, alle quali rinnovo il mio più sentito riconoscimento per il supporto fornito in questi anni al popolo afghano”. “Un supporto – prosegue – fondato sul rispetto dei diritti, soprattutto dei minori e delle donne afghane. Il nostro contributo al popolo afghano in questi anni è stato determinante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, in Danimarca stop definitivo ad AstraZeneca
Lo riferisce l’emittente Tv2 citando fonti anonime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
13:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Danimarca sospenderà definitivamente l’uso del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. Lo ha reso noto l’emittente televisiva pubblica Tv2, citando fonti anonime.
L’emittente pubblica danese ha aggiunto che oggi verrà diffuso un programma aggiornato delle vaccinazioni, nel quale il farmaco della compagnia anglo-svedese non sarà più incluso. Tv2, sul sito, spiega di aver ricevuto questa informazione da fonti anonime, ma ha deciso di pubblicarla ritenendola rilevante per il pubblico.
L’utilizzo di AstraZeneca in Danimarca era stato sospeso l’11 marzo, per approfondire i possibili legami tra il vaccino ed episodi di coaguli, rari ma gravi. Con l’esclusione di AstraZeneca, secondo gli esperti citati dal Copenaghen Post, il programma di vaccinazione potrebbe non essere completato prima della fine dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,accordo con Pfizer per 50 mln dosi aggiuntive
Nel secondo trimestre, in arrivo da aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 aprile 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione ha raggiunto un accordo con Pfizer per accelerare l’approvvigionamento di vaccini, con 50 milioni di dosi aggiuntive consegnate nel secondo trimestre, a partire da aprile. Saranno distribuite sulla base della popolazione.
Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.
“Stiamo ora avviando una trattativa con BioNTech-Pfizer per un terzo contratto” di fornitura dei vaccini che “prevede la consegna di 1,8 miliardi di dosi nel periodo dal 2021 al 2023”. Lo ha annunciato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, precisando che l’accordo “comporterà che non solo la produzione dei vaccini, ma anche quella dei componenti essenziali, abbiano sede nell’Unione europea”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin ha ricevuto la seconda dose di vaccino contro il covid
Lo ha reso noto lo stesso presidente russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
14 aprile 2021
13:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente russo Vladimir Putin ha ricevuto la seconda dose di vaccino contro il coronavirus. Lo ha detto Putin stesso, come riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, ‘strage civili in Afghanistan, 573 uccisi in tre mesi’
Impennata “inquietante”, 29% vittime in più rispetto al 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di civili uccisi in Afghanistan, 573 nei primi tre mesi dell’anno, è “profondamente inquietante”: lo denuncia Deborah Lyons, rappresentante speciale Onu nel Paese, commentando il nuovo rapporto presentato dalle Nazioni Unite.
L’impennata rispetto ai primi tre mesi del 2020 è del 29%, le donne uccise sono il 37% in più, il 22% i bambini.
I civili feriti sono oltre 1.200, soprattutto donne e bambini rimasti mutilati, vittime di sparatorie, ordigni esplosivi, assassinii mirati.
“Imploro le parti perché trovino la strada per porre fine alla violenza”, ha detto Lyons.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: agente uccide 16enne, aveva arma ad aria compressa
E’ accaduto in Maryland. Il ragazzo aveva anche un coltello
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rispondendo ad un paio di segnalazioni telefoniche, un agente ha sparato uccidendo un sedicenne che brandiva un’arma, rivelatasi poi essere un’arma ad aria compressa “molto simile ad una vera”, secondo quanto ha riferito la polizia.
L’episodio e’ successo a Leonardtown, una cittadina del Maryland 100 km a sudest di Washington. L’adolescente aveva anche un coltello.
L’agente ha affrontato Peyton Ham davanti alla sua abitazione. Secondo un testimone citato dagli investigatori, il ragazzo era “in posizione di tiro” e avrebbe puntato l’arma contro il poliziotto, che ha sparato ferendolo.
Secondo un altro testimone, il giovane avrebbe estratto quindi un coltello cercando di rialzarsi e l’agente gli avrebbe sparato di nuovo dopo avergli intimato inutilmente di lasciarlo cadere. Immediata la richiesta di soccorsi ma il ragazzo e’ arrivato morto all’ospedale. Sia l’agente che la vittima sono bianchi. Il poliziotto, in servizio da due anni e sette mesi, e’ stato sospeso in attesa della conclusione delle indagini. Al momento dell’intervento non indossava la body camera, quindi ora sara’ necessario cercare video dell’area circostante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Wsj, compagnie aeree ora alle prese con test falsi
Spesso richiesti per volare, scoperti alcuni contraffatti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
17:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse compagnie aree sono alle prese con un nuovo problema, quello dei viaggiatori che presentano risultati dei tamponi anti-covid falsi. Come rivela il Wall Street Journal, il braccio industriale dell’International Air Transport Association ha rintracciato test falsi in più paesi, dalla Francia al Brasile, dal Bangladesh all’Afghanistan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità di controllo delle frontiere e le forze di polizia hanno anche segnalato arresti di persone che vendevano test contraffatti nel Regno Unito, in Spagna, Indonesia e Zimbabwe. Il problema riguarda soprattutto i voli internazionali, quelli per cui è più frequentemente richiesto di presentare il risultato negativo del tampone per poter salire a bordo. E la preoccupazione riguarda ancora di più l’estate, quando è previsto un aumento dei passeggeri. Le compagnie aree stanno facendo pressione per l’adozione di tessere sanitarie digitali in grado da memorizzare l’avvenuta vaccinazione o il test negativo, rendendo piu’ semplice il controllo della veridicita’ dei documenti. Intanto, Lufthansa è stata multata per circa 29.800 dollari dalla Germania per aver consentito l’imbarco a passeggeri con documenti falsi o errati, mentre Qatar Airways richiede che i certificati provengano direttamente dalla clinica che ha eseguito i test o i vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: rabbia e sconforto dell’industria della pesca giapponese
Accuse a gestore per ‘assenza dialogo’ con comunità locale
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
14 aprile 2021
17:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’indomani della decisione di riversare nell’oceano l’acqua radioattiva utilizzata per raffreddare i reattori nucleari di Fukushima, continua la protesta delle cooperative dei pescatori giapponesi nelle prefetture a nord ovest del Paese, che anticipano ulteriori difficoltà per la loro industria.
Dal 2011 a oggi la ripresa delle attività è inferiore del 20% al fatturato precedente alla catastrofe, una percentuale che sarà soggetta a un ulteriore declino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Una decisione inaccettabile ed estremamente spiacevole”, l’ha definita Hiroshi Kishi, il presidente della Federazione nazionale delle cooperative ittiche, spiegando che l’annuncio del governo colpisce al cuore non soltanto i pescatori di Fukushima, ma l’intera industria ittica del Giappone. Una comunità che si trova a fare i conti con la sua stessa sopravvivenza, dicono i residenti locali, dal momento che le nuove generazioni non avranno alcun interesse a intraprendere una professione che non ha un futuro.
Malgrado le restrizioni in atto negli ultimi 10 anni – che consentono la pesca nell’area a un massimo di due giorni a settimana, l’industria della regione aveva registrato una graduale ripresa negli ultimi anni, che adesso – con molta probabilità – verrà stroncata sul nascere viste le nette proteste e i bandi alle importazioni già sventolati dai Paesi vicini, tra cui Cina e Corea del Sud.
In un editoriale del giornale progressista Asahi Shimbun, si fa riferimento alle mancate promesse fatte dal gestore dell’impianto di Fukushima Daiichi, la Tokyo Electric Power (Tepco). Dai mancati indennizzi ai residenti sfollati, all’assenza di un confronto diretto coi residenti per una soluzione che faciliti la sostenibilità dell’economia locale.
“Dal momento che occorreranno altri due anni per l’ideazione di un sistema adeguato per lo sversamento dell’acqua”, commenta l’editoriale, piuttosto che fissare delle scadenze Tepco non dovrebbe escludere la possibilità di aumentare la capienza dei serbatoi esistenti, e continuare il dialogo con la popolazione locale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan, 800 i militari italiani impiegati
Il contingente addestra le forze di sicurezza locali ad Herat
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
17:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il contingente italiano che partecipa alla missione Nato Resolute Support in Afghanistan è composto da circa 800 militari, 145 mezzi terrestri e 8 mezzi aerei, dislocati prevalentemente ad Herat, con una quota anche a Kabul, con funzioni di staff, presso il Comando della missione stessa.
Ad Herat il personale italiano è impiegato presso l’unità multinazionale Train advise assist command west, guidata dalla brigata Folgore e svolge le attività di addestramento, assistenza e consulenza a favore delle istituzioni e delle forze di sicurezza locali concentrate nella regione Ovest del Paese.

L’area di responsabilità italiana in cui opera il contingente è un’ampia regione dell’Afghanistan occidentale – grande quanto il Nord Italia – che comprende le quattro province di Herat, Badghis, Ghor e Farah. Il generale dell’Esercito Nicolò Zanelli è il vicecomandante di Resolute Support.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan, Biden annuncia il ritiro entro l’11 settembre
Il presidente Usa: “E’ ora di finire questa lunga guerra. I talebani rispettino l’impegno contro il terrorismo”. Di Maio: “Una decisione epocale”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ ora di porre fine a questa lunga guerra”: lo afferma Joe Biden annunciando il ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan.
“Solo gli afghani hanno il diritto e la responsabilità di guidare il loro Paese”, ha detto Biden annunciando ufficialmente dalla Casa Bianca il ritiro delle truppe Usa entro l’11 settembre.
“Gli Usa hanno raggiunto il loro obiettivo in Afghanistan 10 anni fa quando il leader di al Qaida Osama bin Laden fu ucciso da un commando americano”, ha aggiunto Biden. “Dopo le ragioni di stare lì sono diventate sempre meno chiare”, ha spiegato.
“Il ritiro dall’Afghanistan sarà ordinato, non precipitoso, e sarà coordinato con gli alleati Nato”, ha aggiunto il presidente Usa.
Il presidente americano ha ammonito i talebani a tener fede “ai loro impegni” contro il terrorismo e li ha messi in guardia che gli Usa chiederanno loro conto su quanto accadrà in Afghanistan.
“Gli alleati hanno stabilito che inizieremo il ritiro delle forze dall’Afghanistan entro il primo maggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo ritiro sarà ordinato, coordinato e deliberato”. Lo afferma la Nato in un comunicato. Prevediamo di completare il ritiro di tutte le forze statunitensi della Resolute Support Mission entro pochi mesi. Qualsiasi attacco talebano contro le truppe alleate durante questo ritiro riceverà una risposta energica”, aggiunge la Nato.
“Dopo vent’anni, come Nato abbiamo deciso di lasciare l’Afghanistan. Si tratta di una decisione epocale. Anche i nostri militari torneranno in Patria”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook appena conclusa la ministeriale Nato a a Bruxelles.
Il presidente afghano Ashraf Ghani ha twittato che il suo Paese “è pienamente in grado” di difendersi da solo, rivelando di aver parlato con il presidente americano Joe Biden del ritiro dei soldati americani. “Stasera ho avuto una telefonata col presidente Biden in cui abbiamo discusso della decisione Usa di ritirare le loro truppe entro i primi di settembre. La Repubblica islamica dell’Afghanistan rispetta la decisione americana e lavorerà con i suoi partner per assicurare una transizione senza scosse. La sicurezza afghana e le sue forze di difesa sono pienamente in grado di difendere il loro popolo e il loro Paese”, ha detto.
La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente degli Stati Uniti si sono sentiti al telefono in merito alla situazione in Afghanistan e al ritiro delle truppe Nato, riferisce l’ufficio stampa del governo tedesco in un comunicato. I due capi di Stato “hanno sottolineato l’importanza di uno stretto coordinamento e il continuo impegno politico per il Paese”. Un altro tema del colloquio – riferisce il comunicato – sono stati gli ultimi sviluppi nell’Est dell’Ucraina. “La cancelliera e il presidente hanno concordato sulla richiesta alla Russia di ridurre dei suoi recenti potenziamenti di truppe al fine di ottenere una de-escalation della situazione” nell’area. Inoltre Merkel e Biden si sono scambiati opinioni sulla pandemia da covid19 e hanno sottolineato “l’importanza di un accesso globale ed equo ai vaccini” per il quale entrambi intendono impegnarsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erdogan: “Le parole di Draghi totale maleducazione, danneggiate le relazioni”
“Prima di dire una cosa del genere a Tayyip Erdogan devi conoscere la tua storia, ma abbiamo visto che non la conosci. Sei una persona che è stata nominata, non eletta”, ha detto il presidente turco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 aprile 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima di dire una cosa del genere a Tayyip Erdogan devi conoscere la tua storia, ma abbiamo visto che non la conosci. Sei una persona che è stata nominata, non eletta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il presidente turco Erdogan, rispondendo alle parole di Mario Draghi, in un discorso ad un gruppo di giovani nella biblioteca del suo palazzo presidenziale di Ankara e parlando anche di “totale impertinenza” rispetto alle affermazioni del premier. Con le sue affermazioni, “Draghi ha purtroppo danneggiato” lo sviluppo delle “relazioni Turchia-Italia”, ha aggiunto Erdogan secondo quanto riferito dall’agenzia Anadolu e dalla tv di Stato turca.
“La dichiarazione del presidente del Consiglio italiano è stata una totale maleducazione, una totale maleducazione”, ha ripetuto il presidente Erdogan, citato da Anadolu, replicando al premier Mario Draghi, che una settimana fa lo aveva definito “dittatore”.
“Erdogan si colloca da sempre agli antipodi rispetto al concetto di democrazia. Nonostante ciò, si permette di impartire lezioni a Mario Draghi. Dimentica che il nostro premier ha ricevuto la fiducia dal Parlamento, massima espressione della sovranità popolare e quindi della democrazia”. Lo sottolinea in una nota, l’europarlamentare del Partito Democratico Pina Picierno.
“Oggi più che mai sto con il presidente Draghi, la democrazia, la libertà, l’Occidente. #Erdogan”. Lo scrive in un tweet il leader della Lega Matteo Salvini.
“Che il sig. Erdogan, che arresta i parlamentari dell’opposizione, bombarda i villaggi curdi, voglia dare lezioni di stile ed educazione al presidente del consiglio italiano è davvero esilarante”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.
“Inaccettabili le dichiarazioni di Erdogan. Le sue continue provocazioni stanno danneggiando le relazioni tra l’Unione europea e la Turchia. Draghi ha semplicemente detto la verità a chi non ha mai smesso di reprimere le libertà nel suo Paese”. Lo dichiara il deputato di Italia Viva Gennaro Migliore, capogruppo in Commissione Esteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis: agente arrestata e portata in cella, incriminata per omicidio di secondo grado
Secondo il codice penale, il reato si configura quando una persona “crea rischi irragionevoli e coscientemente corre il rischio di causare la morte o il grave ferimento di qualcuno”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
19:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Potter, la poliziotta bianca che ha ucciso il ventenne afroamericano Daunte Wright a Minneapolis dopo aver scambiato apparentemente la sua pistola col taser, sarà incriminata per omicidio di secondo grado.
Secondo il codice penale del Minnesota, il reato si configura quando una persona “crea rischi irragionevoli e coscientemente corre il rischio di causare la morte o il grave ferimento di qualcuno”.
Lo ha annunciato la procura locale.
Kim Potter è stata arrestata e portata in cella. Lo riferiscono i media Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: ministra, ‘Notre-Dame riaprirà nel 2024’
Domani 2 anni da incendio. ‘Fondi sufficienti per ricostruzione’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 aprile 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cattedrale di Notre-Dame de Paris, devastata dall’incendio dell’aprile di due anni fa, “sarà riaperta” nel 2024: è quanto assicurato oggi dalla ministra francese della Cultura, Roselyne Bachelot, aggiungendo che la sottoscrizione pubblica per raccogliere i fondi necessari alla ricostruzione ha permesso di raggiungere una somma sufficiente per portare a termine il cantiere. Con donazioni e promesse di donazioni per un totale di 833 milioni di euro, “le somme raccolte ci permettono di affrontare tranquillamente questo cantiere”, ha precisato la ministra della Cultura, recentemente guarita dal Covid-19, durante un intervento al Senato di Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Posso dirvi che nel 2024 la cattedrale Notre-Dame de Paris verrà riaperta”, ha aggiunto. Domani, a due anni esatti dall’incendio, Bachelot si recherà in visita nel cantiere della cattedrale gotica di tra i simboli fondamentali della Francia e dell’Europa, assieme al presidente, Emmanuel Macron. All’epoca dei fatti, il capo dello Stato aveva invocato la ricostruzione dell’edificio in cinque anni, in tempo per le Olimpiadi di Paris-2024. Anche il generale Jean-Louis Georgelin, che segue il cantiere per conto di Macron, ha garantito che Notre Dame potrà riaprire nel 2024, con un Te Deum già fissato per il 16 aprile, anche se i lavori non saranno del tutto conclusi per quella data.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis: agente scarcerata dopo una cauzione da 100mila dollari
Oggi compare in tribunale per la prima volta. Coprifuoco in città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
13:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Potter, la poliziotta arrestata per aver ucciso il ventenne afroamericano Daunte Wright a Brooklyn Center, sobborgo di Minneapolis, scambiando apparentemente la propria pistola col taser, è stata rilasciata dopo aver pagato una cauzione di 100 mila dollari. Lo riferiscono i media Usa.
Oggi l’agente, accusata di omicidio di secondo grado, un reato che prevede una pena sino a 10 anni di reclusione, farà la sua prima apparizione in tribunale via Zoom.
Il sindaco di Brooklyn Center intanto ha prorogato il coprifuoco, dopo tre notti consecutive di scontri tra manifestanti e polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Usa rinvia decisione su J&J, servono altri dati
Media, ci vorranno altri 7-10 giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
16:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di esperti del Centers for Disease Control and Prevention (Cdc),  l’agenzia sanitaria americana, ritiene necessario avere ulteriori dati e ha così rinviato la decisione sulla ripresa delle vaccinazioni con il Johnson & Johnson dopo lo stop cautelativo di martedì delle autorità regolatorie americane in seguito ai rari casi di trombosi su sei donne. Gli esperti si riuniranno nel giro di 7-10 giorni, secondo i media Usa.
Alcuni scienziati della Fda avevano invece sostenuto che i rischi potrebbero essere mitigati con adeguati avvertimenti.

Il rinvio, che rischia di causare un rallentamento del piano vaccinale in Usa e in Europa, e’ stato deciso da una commissione consultiva del Cdc, un gruppo di esperti indipendenti che ha ritenuto necessario avere piu’ tempi per valutare dati e rischi prima di votare le proprie raccomandazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovo record casi giornalieri in India, oltre 200mila
I morti sono stati 1.038
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
09:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India registra anche oggi un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 200.739 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.038. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali.

Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 14,1 milioni di casi e di 173.123 di decessi. Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, nuove sanzioni contro Russia. Mosca convoca l’ambasciatore
Biden firma un ordine esecutivo. ‘Puniremo ancora Mosca se continua a destabilizzare’. Espulsi 10 diplomatici russi. Le sanzioni colpiscono anche debito sovrano russo. Mosca: ‘la risposta sarà inevitabile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
21:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden usa bastone e carota con Vladimir Putin. Dopo avergli dato del “killer”, gli ha proposto un summit in un Paese terzo ma oggi ha annunciato nuove misure contro la Russia per le sue interferenze nelle presidenziali a favore di Donald Trump e per il cyber attacco SolarWinds che ha hackerato numerose agenzie governative e società private: 32 tra individui ed entità russi legati al governo e all’intelligence sono stati sanzionati mentre dieci diplomatici di Mosca, in gran parte identificati come 007, sono stati cacciati dall’ambasciata a Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa – insieme a Ue, Gran Bretagna, Canada e Australia – hanno sanzionato anche 8 individui ed entità legati all’occupazione russa in Crimea. Si tratta delle prime espulsioni e del secondo round di sanzioni dell’esecutivo Biden contro Mosca, dopo quelle per l’avvelenamento e l’incarcerazione dell’oppositore Alexiei Navalni.
Ma questa volta c’è dell’altro, nel tentativo di graffiare di più a scopo deterrente. Firmando un ordine esecutivo nel quale definisce le attività destabilizzanti russe come una “minaccia inusuale e straordinaria alla sicurezza nazionale, alla politica estera e all’economia degli Stati Uniti”, il presidente Usa ha colpito anche il debito sovrano russo: vietando alle istituzioni finanziarie americane di acquistare direttamente bond emessi da Mosca e riservandosi il diritto di allargare questo tipo di sanzioni se persisteranno le attività destabilizzanti del Cremlino. Una mossa che rischia di complicare la capacità russe di raccogliere denaro nei mercati finanziari internazionali, anche se l’80% dei 190 miliardi di dollari di titoli emessi entro fine anno è detenuto da investitori locali. La pandemia e il calo del prezzo del petrolio, principale motore dell’economia russa, hanno reso Mosca più vulnerabile alle sanzioni finanziarie, benché la ripresa dell’oro nero nel primo trimestre di quest’anno abbia consentito al bilancio federale di tornare in surplus. Inoltre gli Usa hanno indicato ufficialmente per la prima volta l’Svr, la Cia russa, come responsabile dell’operazione SolarWinds, e hanno usato anche misure “non visibili” in risposta all’hackeraggio, come ha sottolineato il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan. La Nato e l’Ue hanno espresso solidarietà agli Usa per le misure intraprese, mentre Mosca ha reagito duramente, convocando l’ambasciatore americano e preannunciando una rappresaglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: strage di bimbi in Brasile, oltre 800 i morti
Dramma in Brasile, malati Covid intubati senza sedativi. La Francia supera la soglia dei 100.000 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
15 aprile 2021
18:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gran Bretagna – I dati di Public Health England (Phe) mostrano che i vaccini anti Covid – giunti nel Regno Unito oltre i 40 milioni di dosi – hanno salvato “almeno 10.000 vite umane” nel Paese. Lo ha sottolineato oggi un portavoce di Downing Street, riconoscendo “l’effetto delle vaccinazioni su ricoveri e morti” in risposta alle critiche rivolte a Boris Johnson e al consigliere medico Chris Whitty per aver evidenziato l’impatto primario del lockdown sul calo dei contagi.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Impatto su cui il portavoce ha peraltro insistito, evidenziando “l’importanza dei vaccini”, ma anche “il rispetto delle restrizioni da parte dei britannici” come un fattore chiave.
Europa – “La situazione in Europa è grave: ogni settimana vengono segnalati 1,6 milioni di nuovi casi. Sono 9500 ogni ora, 160 persone ogni minuto”: lo ha affermato il direttore regionale dell’Oms per l’Europa, Hans Kluge, oggi ad Atene per inaugurare, con il Ministro della Sanità greco, l’Ufficio locale per la qualità dell’assistenza. “E’ solo tra i più anziani – ha detto Kluge – che stiamo assistendo a una diminuzione dell’incidenza. Negli ultimi 2 mesi, la tendenza tra le persone con più di 80 anni di età si è discostata da quella generale, forse grazie all’elevato numero di vaccinazioni in questo gruppo ad alto rischio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia ha superato la soglia dei 100.000 morti per Covid-19 dall’inizio della pandemia. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie. Con circa 300 nuovi decessi annunciati da Santé Publique France, il Paese ha superato la soglia simbolica dei 100.000 nella giornata di oggi, stando ai conti ufficiali. Superando la soglia dei 100.000, il Paese raggiunge in Europa la Gran Bretagna (127.000) e l’Italia (115.000), ma altri Paesi come il Belgio e il Portogallo continuano ad avere una mortalità più elevata della Francia considerando il numero di abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile il Covid ha fatto strage di bambini in poco più di un anno. Il Paese sudamericano ha superato le 360mila vittime dall’inizio della pandemia e, nonostante l’abbondante documentazione sul fatto che questo virus di rado è letale per malati così giovani, fra febbraio del 2020 e la metà di marzo del 2021 si contano almeno 852 morti sotto i 9 anni, inclusi 518 arrivati nemmeno a un anno di età, secondo le cifre fornite dal ministero della Salute, riportate in un servizio sul sito della Bbc. Si tratta dei casi conclamati, ma secondo le stime di medici e Ong potrebbero essere più del doppio.
Secondo una ricerca della dottoressa Fatima Marinho, epidemiologa dell’Università di San Paolo e consigliere esperto della ong internazionale Vital Strategies, durante la pandemia si sono decuplicati i casi di morte per sindrome respiratoria acuta: questo fenomeno la porta a stimare che il Covid di fatto sia stato letale per 2.060 bambini sotto i 9 anni, inclusi 1.302 neonati. La specialista sostiene inoltre che in Brasile la diagnosi di Covid per i bambini spesso arriva troppo tardi: “Abbiamo seri problemi a rintracciare i casi, non abbiamo abbastanza test per la popolazione in generale, anche meno per i bambini. I più vulnerabili – aggiunge Marinho – sono i bambini di colore e quelli provenienti da famiglie molto povere, per le quali è più difficile ricevere aiuto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mancano i sedativi negli ospedali di Rio de Janeiro, dove alcuni operatori sanitari hanno denunciato di aver dovuto intubare dei pazienti Covid da svegli. Un’infermiera dell’ospedale Albert Schweitzer di Realengo, nella zona orientale di Rio, ha raccontato al sito G1 che alcuni pazienti Covid in gravi condizioni sono intubati svegli e con le mani legate al letto a causa della mancanza di farmaci. Nell’ospedale sono ricoverati 118 pazienti Covid, di cui 40 in rianimazione. “Sono svegli, senza sedativi, intubati, con le mani legate al letto e ci implorano di non farli morire”, ha detto l’infermiera, in forma di anonimato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania – “I numeri sono troppo alti, e salgono ancora. In terapia intensiva aumentano quotidianamente”. Lo ha detto Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn a Berlino in conferenza stampa. “Non si può aspettare fino alla settimana prossima quando si approverà la legge sul freno di emergenza. Il tempo stringe e non possiamo aspettare. Servono nuove misure restrittive”, ha aggiunto. Il presidente del Robert Koch Institut ha affermato che “bisogna ridurre ulteriormente i contatti subito”.
“La situazione nelle terapie intensive è drammatica”. Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, a Berlino in conferenza stampa. Le condizioni di lavoro diventano ogni giorno “più critiche”, ha spiegato il ministro della Salute Jens Spahn. Secondo Wieler, bisogna ricorrere anche al “trasferimento dei pazienti, fra le regioni” per usare al meglio le risorse e le attrezzature a disposizione. E sono 29.426 i nuovi casi di contagio registrati in 24 ore, e 294 i morti con il covid in Germania. Lo riporta il Robert Koch Institut nel bollettino quotidiano. L’incidenza settimanale è salita a 160,1 nuovi casi su 100 mila abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela – Il leader dell’opposizione venezuelana Juan Guaidó ha invitato la popolazione a superare “la paura e la pandemia”, e a scendere in piazza sabato per protestare a Caracas insieme agli operatori sanitari e chiedere al presidente Nicolás Maduro più vaccini contro il Covid-19 e un piano di immunizzazione per l’intera popolazione. “L’appello ai venezuelani – ha proseguito ieri durante una conferenza stampa in una piazza di Caracas – è che sabato accompagniamo quello che è già un clamore. Dobbiamo essere uniti, decisi, per levare la voce di tutto il Venezuela”. Insieme ai partiti politici e al personale sanitario, ha concluso, “tutti, rispettando le misure di biosicurezza, dobbiamo accompagnare questa protesta. Insieme possiamo fare una grande differenza nel difficile momento che il Venezuela sta attraversando”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina – Il presidente argentino Alberto Fernández ha annunciato ieri sera nuove restrizioni per Buenos Aires e la sua periferia che saranno in vigore da domani fino alla fine del mese, per cercare di arginare il forte incremento dei contagi da Covid-19 registrato negli ultimi giorni. Fra le misure annunciate dal capo dello Stato vi sono la restrizione della circolazione notturna fra le 20 e le 6, la sospensione delle attività ricreative, sociali, culturali, sportive e religiose in luoghi chiusi, e la chiusura delle attività commerciali alle 19. Da tale orario le attività gastronomiche funzioneranno solo in modalità ‘delivery’, mentre il governo ha deciso che da lunedì prossimo a fine mese le scuole di ogni ordine e grado torneranno a funzionare in base alla modalità virtuale. Il ministero della Salute argentino ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 368 decessi – il numero più alto per un solo giorno dall’ottobre 2020 -, che hanno portato il bilancio generale dei morti a 58.542. I nuovi contagi sono stati invece 25.157, per un totale complessivo da marzo 2020 di 2.604.157. “Ho deciso di adottare queste misure che considero improrogabili – ha concluso Fernández – per continuare a garantire due cose: non fermare il processo di vaccinazione e impedire la saturazione del sistema sanitario”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India – Registra anche oggi un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 200.739 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.038. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali. Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 14,1 milioni di casi e di 173.123 di decessi. Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino: ‘J&J si potrà usare ma con le dovute cautele’
Saphn: ‘Il fatto che l’impiego sia collegato ad alcuni casi di trombosi non significa che non si possa utilizzare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il fatto che l’impiego di Johnson e Johnson sia collegato ad alcuni casi di trombosi non significa che non si possa utilizzare, ma che sarà somministrato con le cautele dovute”. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino, mostrandosi nuovamente ottimista sul fatto che “avremo tutti i vaccini per l’estate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron sul tetto di Notre-Dame a due anni dall’incendio
“Reggeremo e ricostruiremo”. Il presidente francese ha visitato il cantiere della cattedrale ed ha camminato sulle impalcature
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 aprile 2021
19:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come un simbolo della Francia e dell’Europa dinanzi alla sfida della ricostruzione: a due anni esatti dall’incendio che devastò parzialmente Notre-Dame de Paris, il presidente francese Emmanuel Macron ha visitato oggi il cantiere della cattedrale in ricostruzione ed ha camminato – con un casco bianco, una tuta grigia e la mascherina – sulle impalcature che servono alla riparazione del tetto andato distrutto dalle fiamme. Il capo dello Stato, a 47 metri di altezza, ha lungamente dialogato con i responsabili del cantiere, indicando a più riprese l’enorme cratere che si è aperto sulla navata centrale dopo il crollo della guglia in fiamme, esattamente due anni fa, il 15 aprile 2019. Macron ha reso omaggio “all’immenso lavoro compiuto” in questi due anni e “all’orgoglio collettivo” di vedere la cattedrale riprendere vita.
La visita di Macron all’enorme sito della ricostruzione, a cui lavorano 35 imprese con l’obiettivo di riaprire nel 2024, è la prima dopo l’incendio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il presidente Sergio Mattarella, in occasione della sua visita a Parigi per il cinquecentesimo anniversario dalla scomparsa di Leonardo Da Vinci, il 2 maggio 2019, si recò in visita al cantiere della cattedrale nel cuore di Parigi. I pompieri parigini che hanno salvato Notre-Dame dall’incendio “meritano la riconoscenza dell’Europa”, disse il presidente della Repubblica, sottolineando l’amicizia e il legame “indistruttibile” che legano Italia e Francia, le due sorelle latine d’Europa oggi più che mai unite dinanzi alla sfida del Covid.
In un’intervista pubblicata questa mattina sul quotidiano Le Parisien, Macron ha tracciato un parallelo tra il cantiere della cattedrale e la mobilitazione contro il coronavirus: “Reggeremo e ricostruiremo”, ha assicurato, sottolineando che “queste grandi sfide ci ricordano che siamo una nazione vivente che ha sempre cose da ricostruire e da fare”. E dimostrano “la capacità del popolo francese di unirsi, superarsi, quando accade il peggio”. Sul luogo della ricostruzione il leader francese era accompagnato oggi dalla sindaca di Parigi, Anne Hidalgo.
Dopo essere sceso dal tetto, il presidente, accompagnato anche dal suo emissario speciale per la ricostruzione, generale Jean-Louis Gorgelin, ha ripreso l’ascensore per arrivare sotto alla navata. Uno dei circa 200 operai che lavorano al cantiere ha formulato un auspicio: “Spero che, come vuole la tradizione, sarà il più giovane di noi a sistemare il galletto” sulla guglia della cattedrale. Intervistato poco prima da radio France Inter, Georgelin ha assicurato che sarà rispettato il termine del 2024, ma “questo – ha precisato – non significa che sarà tutto finito”. Il restauro di alcune cappelle sarà “forse” ancora in corso, e “chiaramente all’esterno ci saranno ancora dei lavori”, ha avvisato.
Per il restauro è stato raccolto un totale di 833 milioni di euro, grazie ad una colletta nazionale e internazionale che ha riunito 340.000 donatori. “Riconoscenza per il sostegno arrivato a Parigi dall’Italia e dal mondo intero per la ricostruzione di Notre-Dame”, è stata espressa in un tweet dall’ambasciata di Francia a Roma. Da parte sua, la sindaca socialista Anne Hidalgo si è detta “ottimista” sul rispetto del calendario e si è mostrata unita e vicina al presidente, nonostante le rivalità politiche. Come a dire che Notre-Dame unisce tutti. Mentre la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen, si interroga su Twitter: “A che punto è l’inchiesta?”. Due anni dopo, gli inquirenti hanno finito le investigazioni sotto le macerie ma l’analisi dei prelievi dovrebbe durare ancora diversi mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, Rohani: ‘Il programma nucleare resterà pacifico’
‘Il mondo non deve avere preoccupazioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 aprile 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo non deve avere “preoccupazioni” sul fatto che il programma nucleare dell’Iran resti “pacifico”. Lo ha detto il suo presidente Hassan Rohani, commentando le critiche internazionali per l’annuncio dell’avvio dell’arricchimento dell’uranio al 60% da parte di Teheran, mentre riprendono a Vienna i negoziati sul ritorno degli Usa all’accordo del 2015.
Il capo del governo di Teheran ha quindi definito “un errore” le “preoccupazioni espresse in Europa e Stati Uniti” sui possibili sviluppi militari del programma nucleare iraniano.
“Se volessimo, potremmo arricchire l’uranio al 90% anche oggi. Ma noi non vogliamo la bomba nucleare”, ha ribadito Rohani, assicurando che “se le altre parti ritornano agli obblighi previsti” dall’intesa (Jcpoa), “il nostro arricchimento non sarà superiore al 3,67%”, come previsto dal patto, “e quindi interromperemo l’arricchimento al 60% e anche al 20%”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Clima: Xi parteciperà domani al summit con Merkel e Macron
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 aprile 2021
12:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino ha annunciato a sorpresa la partecipazione di Xi al summit franco-tedesco sul clima, quando la missione di Kerry è vista come una opportunità, da parte di Cina e Usa, di mettere da parte le forti tensioni politiche dopo il turbolento vertice di marzo in Alaska tra i capi delle rispettive diplomazie e di concentrarsi su aree di potenziale collaborazione, a partire dal clima.
Biden ha reso prioritario la riadesione all’accordo di Parigi del 2015 dopo l’uscita decisa dal suo predecessore Donald Trump, avendo fissato per la prossima settimana un vertice mondiale virtuale al quale ha inviato pure i presidenti cinese Xi e russo Vladimir Putin.
Pechino, che nei giorni scorsi ha detto di “aver preso molto sul serio l’invito”, non ha ancora sciolto la riserva sulla partecipazione di Xi.
Kerry e le controparti cinesi dovrebbero discutere le diverse sfide ambientali, aree in cui sia la Cina sia gli Stati Uniti ritengono avere una priorità massima, così come i prossimi colloqui sul clima guidati dalle Nazioni Unite che si terranno a Glasgow alla fine dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken arrivato in Afghanistan, colloqui su ritiro truppe
Ue, necessario impegno fermo e costruttivo per la pace
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa Anthony Blinken è arrivato in Afghanistan dove avrà una serie di colloqui sul ritiro delle truppe americane annunciato ieri dal presidente Joe Biden.
Intanto la Ue prende atto delle decisioni degli Usa e della Nato di ritirare le loro truppe dall’Afghanistan entro l’11 settembre, a partire dal primo maggio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha reso noto Nabila Massrali, portavoce del servizio di azione esterna della Ue.
“Alla luce di queste decisioni, sarà fondamentale un impegno fermo e costruttivo nei negoziati di pace da tutte le parti – ha aggiunto -. L’Ue continuerà a lavorare con i partner internazionali per incoraggiare una soluzione negoziata politicamente attraverso continui colloqui diretti tra le parti e proseguirà negli appelli a porre fine alla violenza, che resta inaccettabilmente alta”.
“Dopo vent’anni – scrive intanto su Facebook il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio – la Nato ha scelto di lasciare l’Afghanistan. I ministeri degli Esteri, della Difesa e lo Stato Maggiore della Difesa – Italian Armed Forces, congiuntamente a Palazzo Chigi, elaboreranno dunque una road map che consentirà il ritiro delle truppe italiane, alle quali rinnovo il mio più sentito riconoscimento per il supporto fornito in questi anni al popolo afghano”. “Un supporto – prosegue – fondato sul rispetto dei diritti, soprattutto dei minori e delle donne afghane. Il nostro contributo al popolo afghano in questi anni è stato determinante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Clima:Xi parteciperà domani al summit con Merkel e Macron
Mentre l’inviato speciale Usa John Kerry è da ieri a Shanghai
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 aprile 2021
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping si unirà domani a un vertice virtuale sul clima con il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, quando l’inviato speciale americano John Kerry è da ieri a Shanghai per incontri con i suoi omologhi fino a sabato, nell’ambito della prima visita di un funzionario della nuova amministrazione Usa in Cina. “Il presidente Xi parteciperà il 16 aprile al video summit dei leader cinesi, francesi e tedeschi sul clima”, ha annunciato la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, su invito di Macron.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kerry non dovrebbe vedere Xi, in un viaggio finora a porte chiuse.
Pechino ha annunciato a sorpresa la partecipazione di Xi al summit franco-tedesco sul clima, quando la missione di Kerry è vista come una opportunità, da parte di Cina e Usa, di mettere da parte le forti tensioni politiche dopo il turbolento vertice di marzo in Alaska tra i capi delle rispettive diplomazie e di concentrarsi su aree di potenziale collaborazione, a partire dal clima.
Biden ha reso prioritario la riadesione all’accordo di Parigi del 2015 dopo l’uscita decisa dal suo predecessore Donald Trump, avendo fissato per la prossima settimana un vertice mondiale virtuale al quale ha inviato pure i presidenti cinese Xi e russo Vladimir Putin. Pechino, che nei giorni scorsi ha detto di “aver preso molto sul serio l’invito”, non ha ancora sciolto la riserva sulla partecipazione di Xi.
Kerry e le controparti cinesi dovrebbero discutere le diverse sfide ambientali, aree in cui sia la Cina sia gli Stati Uniti ritengono avere una priorità massima, così come i prossimi colloqui sul clima guidati dalle Nazioni Unite che si terranno a Glasgow alla fine dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron sul tetto di Notre-Dame, ‘è un lavoro immenso’
Presidente con la sindaca Hidalgo passeggia a 47 metri altezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 aprile 2021
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha visitato il cantiere di Notre-Dame, in ricostruzione dopo l’incendio di due anni fa ed ha camminato – con un casco bianco, una tuta grigia e la mascherina – sulle impalcature che servono alla riparazione del tetto della cattedrale.
Il presidente, a 47 metri di altezza, ha lungamente dialogato con i responsabili del cantiere, indicando a più riprese l’enorme cratere che si è aperto sulla navata centrale dopo il crollo della guglia in fiamme, il 15 aprile 2019.

Macron ha reso omaggio all'”immenso lavoro compiuto” in questi due anni e all'”orgoglio collettivo” di vedere la cattedrale riprendere vita. La visita di Macron all’enorme sito della ricostruzione, a cui lavorano 35 imprese per mantenere l’impegno della fine dei lavori nel 2024, è la prima dopo l’incendio. Sul luogo della ricostruzione era accompagnato dalla sindaca di Parigi, Anne Hidalgo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Merkel si vaccina con Astrazeneca venerdì
Lo scrive Welt on line. In Germania sconsigliato sotto i 60
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 aprile 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cancelliera tedesca Angela Merkel, 66 anni, si vaccinerà con la prima dose di Anstrazenca venerdì. Lo scrive die Welt on line.
In Germania Astrazeneca è sconsigliato sotto i 60 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan, Ue: ‘Serve impegno costruttivo nei negoziati di pace’
Blinken arrivato nel Paese, colloqui sul ritiro delle truppe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 aprile 2021
14:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue prende atto delle decisioni degli Usa e della Nato di ritirare le loro truppe dall’Afghanistan entro l’11 settembre, a partire dal primo maggio”. Lo ha reso noto Nabila Massrali, portavoce del servizio di azione esterna della Ue. “Alla luce di queste decisioni, sarà fondamentale un impegno fermo e costruttivo nei negoziati di pace da tutte le parti – ha aggiunto -.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue continuerà a lavorare con i partner internazionali per incoraggiare una soluzione negoziata politicamente attraverso continui colloqui diretti tra le parti e proseguirà negli appelli a porre fine alla violenza, che resta inaccettabilmente alta”.
Intanto il segretario di Stato Usa Anthony Blinken è arrivato nel Paese dove avrà una serie di colloqui sul ritiro delle truppe americane annunciato ieri da Joe Biden. Blinken ha incontrato il presidente afghano Ashraf Ghani e alti funzionari statunitensi a Kabul per parlare dell’annuncio ieri del presidente americano sulla necessità di porre fine alla “guerra eterna”, iniziata dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001. “Volevo dimostrare con la mia visita il continuo impegno degli Stati Uniti nei confronti della Repubblica islamica e del popolo afghano”, ha detto il segretario di Stato Usa dopo aver incontrato Ghani. “La partnership sta cambiando, ma è durerà nel tempo”, ha sottolineato.
“Dopo vent’anni, la Nato ha scelto di lasciare l’Afghanistan. I ministeri degli Esteri, della Difesa e lo Stato Maggiore della Difesa – Italian Armed Forces, congiuntamente a Palazzo Chigi, elaboreranno dunque una road map che consentirà il ritiro delle truppe italiane, alle quali rinnovo il mio più sentito riconoscimento per il supporto fornito in questi anni al popolo afghano”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Un supporto – prosegue – fondato sul rispetto dei diritti, soprattutto dei minori e delle donne afghane. Il nostro contributo al popolo afghano in questi anni è stato determinante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo, Sun: ‘Reali tutti in abiti civili per il funerale’
‘Lo ha deciso la regina per evitare polemiche su Andrea o Harry’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 aprile 2021
14:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti in nero, come prescrive il lutto, ma tutti in abiti civili. Niente uniformi militari fra i reali britannici in occasione dei funerali di sabato 17 in programma nella cappella di St George, presso il castello di Windsor, del principe Filippo, consorte quasi centenario della regina Elisabetta spirato venerdì scorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ l’indicazione tassativa data dalla stessa sovrana – stando a quanto scrive oggi il Sun – per evitare imbarazzi o polemiche sullo sfondo di un evento che Elisabetta II vuole sia concentrato esclusivamente sul tributo alla figura di Filippo.
La questione, definita mentre si completano le prove dei reparti militari che accompagneranno il breve corteo funebre in onore del duca di Edimburgo, veterano della Seconda Guerra Mondiale, avrebbe potuto riguardare soprattutto il principe Andrea, terzogenito della regina, e il nipote ribelle Harry, secondogenito di Carlo e Diana trasferitosi con la moglie Meghan negli Usa dopo il clamoroso strappo dei mesi scorsi dalla Royal Family.
Andrea, duca di York, avrebbe infatti potuto indossare la divisa di ammiraglio d’onore della Marina britannica, nei cui ranghi ha combattuto da giovane durante la guerra delle Falkland-Malvinas; ma la cosa avrebbe irritato i vertici della Royal Navy, visto che il principe è stato escluso dall’anno scorso da ogni incarico ufficiale per il sospetto coinvolgimento nello scandalo sessuale Epstein negli Usa.
Mentre Harry, duca di Sussex, è tuttora molto amato fra i commilitoni dei Royal Marines, con i quali fu schierato in Afghanistan, ma è stato privato formalmente dalla stessa monarca del diritto a esibire i gradi militari come conseguenza automatica del fatto d’aver rinunciato allo status di membro senior della famiglia reale per garantirsi maggiore autonomia oltre oceano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Ue critica l’Iran per l’arricchimento dell’uranio al 60%
Ma Rohani risponde, ‘il mondo non deve preoccuparsi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 aprile 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’annuncio dell’Iran sull’arricchimento dell’uranio al 60% è estremamente preoccupante dal punto di vista della non proliferazione nucleare ed è contro lo spirito dei colloqui che si stanno svolgendo a Vienna in quanto non c’è non alcuna giustificazione civile che sia credibile o plausibile”. Lo ha detto Peter Stano, portavoce dell’Alto rappresentante Ue Josep Borrell, rispondendo ai giornalisti.

“Ai colloqui appena iniziati a Vienna, si sta discutendo della prospettiva dell’eventuale rientro degli Usa nell’accordo sul nucleare e di come implementare pienamente l’accordo”, ha aggiunto.
Da parte sua, tuttavia, il presidente iraniano Hassan Rohani ha ribadito ancora una volta che il mondo non deve avere “preoccupazioni” sul fatto che il programma nucleare dell’Iran resti “pacifico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Shock in liceo Texas, assegnavano un prezzo ai compagni afro
L’episodio è avvenuto nella cittadina texana di Aledo, non distante da Fort Worth
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
18:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Avevano creato una chat su Snapchat chiamata ‘Slave Trade’, tratta degli schiavi, in cui assegnavano un prezzo ai compagni di scuola afroamericani modificando di volta in volta la quotazione in base ad abbigliamento, pettinatura, comportamenti. Così un gruppo di studenti bianchi di un liceo del Texas ha subito provvedimenti disciplinari da parte dei vertici della scuola, che però hanno liquidato l’episodio come “un incidente di cyber bullismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma molti genitori non ci stanno e parlano apertamente di razzismo e di odio razziale.
L’episodio è avvenuto nella cittadina texana di Aledo, non distante da Fort Worth. Nella chat, riporta il New York Times, uno studente afroamericano veniva valutato ‘100 bucks’, come si dice in gergo 100 dollari. Mentre un altro ragazzo era quotato solamente un dollaro: “Il prezzo sarebbe migliore se i suoi capelli non facessero così schifo”, il commento nella chat.
Il gruppo di conversazione era poi caratterizzato da un emoji che raffigura un poliziotto bianco che punta la pistola contro un contadino afroamericano e i commenti sono conditi di insulti razzisti. In base agli ultimi dati ufficiali della città di Aledo, tra i 499 studenti del primo anno di liceo, quello frequentato dagli studenti coinvolti nella vicenda, 390 sono bianchi e solo 6 sono afroamericani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hrw denuncia: in Qatar ‘le donne ancora vittime del patriarcato’
‘Serve permesso uomini per viaggi, cure e gestione dei figli’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
19:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le donne in Qatar non hanno ancora il diritto di prendere decisioni in autonomia rispetto agli uomini su questioni fondamentali come il matrimonio, i viaggi e l’accesso a certi tipi di assistenza sanitaria, come le cure ginecologiche. Lo denuncia Human Rights Watch in un rapporto pubblicato di recente, in cui si fa appello alle autorità dell’emirato perché eliminino le norme del cosiddetto “sistema di tutela maschile”.
L’ong con sede a New York, che ha intervistato decine di donne per redigere il suo rapporto, afferma che nonostante alcune iniziative intraprese in favore dei diritti delle donne, inclusa l’istruzione e la protezione sociale, il Qatar resta ancora indietro rispetto ai vicini del Golfo, se si pensa ad esempio all’Arabia Saudita, che nel 2019 ha permesso alle donne adulte di viaggiare senza permesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una di loro ha raccontato di vivere in uno stato simile ad una “costante quarantena”.
Il rapporto di 94 pagine, dal titolo ‘Tutto quello che devo fare è legato a un uomo’, analizza le regole e le pratiche del sistema di tutela maschile. Tra le altre cose, le donne non sposate sotto i 25 anni necessitano dell’approvazione di un tutore per viaggiare all’estero. E possono essere soggette a divieti di viaggio a qualsiasi età da parte di mariti o padri.
Il sistema nega inoltre alle donne l’autorità di agire come tutore principale dei loro figli, anche quando sono divorziate e hanno la custodia legale, aggiunge Hrw, secondo cui “la tutela maschile rafforza il potere e il controllo che gli uomini hanno sulle vite e le scelte delle donne e possono favorire o alimentare la violenza, lasciando alle donne poche opzioni praticabili per sfuggire agli abusi delle loro famiglie e dei loro mariti”.
L’emirato – già sotto i riflettori internazionali per le condizioni dei migranti che lavorano nei cantieri per i Mondiali di calcio dell’anno prossimo – ha descritto il rapporto di Hrw come “impreciso”, ma ha spiegato che farà delle indagini sui casi segnalati e punirà eventuali abusi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ad Pfizer, realistico un ritorno alla normalità in autunno
“Per ora il vaccino Pfizer ci risulta sicuro sulle varianti”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ realistico un ritorno alla normalità in autunno. Ne è convinto Albert Bourla presidente e amministratore delegato di Pfizer che, in un’intervista al Corriere della Sera, ha fatto l’esempio di Israele: “Certo, Israele è un Paese piccolo, con i confini chiusi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I movimenti in entrata e in uscita sono limitati e la popolazione vive in uno stato di guerra quasi continuo, dunque sa come rispondere rapidamente a una crisi. Ma lì siamo riusciti a dimostrare al mondo intero che c’è speranza. Quello era il senso dello studio sui dati israeliani. Sapevamo che l’euforia dopo i primi vaccini sarebbe venuta meno quando, mese dopo mese, la gente vede che la vita non cambia molto. Ma in Israele si vedono i veri effetti del vaccino: quando copri una parte importante della popolazione, diventa possibile tornare quasi alla vita di prima. Il punto è quando si riesce a vaccinare la gente. Ma dal nostro punto di vista, sono ottimista: consegneremo numeri importanti di dosi”.
“Per ora il vaccino Pfizer ci risulta sicuro sulle varianti”, afferma ancora Bourla. “Abbiamo appena finito uno studio su 46 mila individui e siamo pronti a presentare i risultati finali. Nel campione 800 persone erano in Sudafrica, dove appunto c’è una delle varianti più difficili, ma anche in quel caso l’efficacia è stata al 100%. Per ora non vediamo nessun indizio che le varianti conosciute producano una perdita della protezione dal nostro vaccino”, afferma.
“Noi stiamo programmando di aumentare drasticamente le nostre forniture di vaccini ai Paesi europei nelle prossime settimane. In questo trimestre consegneremo oltre quattro volte di più di quanto abbiamo fatto nel primo trimestre: 250 milioni di dosi, dopo averne date 62 fino a marzo. Certo, c’è sempre la possibilità che qualcosa vada storto, come si vede dai problemi che stanno avendo altre aziende. Ma sono ottimista”, perché “il nostro processo produttivo si è dimostrato stabile e affidabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, a Belgrado si vaccinerà anche nei centri commerciali
In Serbia già tre milioni di abitanti hanno avuto almeno una dose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
17:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Belgrado dalla prossima settimana le vaccinazioni contro il covid saranno effettuate anche nei grandi centri commerciali. Come ha detto il vicesindaco della capitale Goran Vesic, in tali strutture saranno allestite postazioni sanitarie mobili in grado di somministrare il vaccino.
“I centri commerciali sono un posto ideale poiché in essi, soprattutto nei weekend, gira un gran numero di persone”, ha osservato Vesic.
In Serbia su sette milioni di abitanti sono state somministrate finora oltre 3 milioni di vaccinazioni, di cui 1,2 milioni sono richiami. Nella capitale Belgrado a ricevere il vaccino sono stati oltre il 30% degli adulti. Il centro vaccinale più grande a Belgrado è la Fiera campionaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: prima dose per von der Leyen, ‘consegne accelerano’
La presidente della Commissione ha twittato foto dell’iniezione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 aprile 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo aver superato 100 milioni di vaccinazioni nell’Ue, sono molto contenta di aver ricevuto oggi la mia prima iniezione di vaccino contro il Covid-19”. Lo scrive la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in un tweet. “Le vaccinazioni aumenteranno ulteriormente, poiché le consegne stanno accelerando nell’Ue – ha aggiunto -.
Più rapidamente vacciniamo, prima possiamo controllare la pandemia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Schiavitù, Usa verso una legge per risarcire gli afroamericani
Primo storico passo in Congresso. E in Texas shock al liceo: tratta di schiavi virtuale su Snapchat
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Chiedere ufficialmente scusa alla comunità afroamericana per la vergognosa storia della schiavitù e risarcirla per secoli di soprusi e discriminazioni. Un’eredità pesante le cui conseguenze sono ben visibili ancora oggi in una società più che mai attraversata da tensioni razziali. Per questo il Congresso ha compiuto uno storico passo in avanti per una legge che ristabilisca un senso di giustizia, votando per la prima volta a favore di una commissione di studio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il suo compito sarà quello di gettare le basi per un provvedimento atteso fin dall’era della guerra civile americana.
All’epoca un coraggioso testo prevedeva di risarcire gli schiavi o i loro discendenti con “40 acri di terra e un mulo”. Ma la promessa non fu mantenuta. Nel corso di decenni e decenni, poi, sono falliti tutti i tentativi di portare una legge in Congresso, per l’opposizione dei repubblicani (che dura ancora oggi) e di una parte dei democratici. Ma adesso il clima sembra cambiato, anche rispetto agli otto anni di Barack Obama, il primo presidente afroamericano della storia. Il Congresso è in mano ai democratici e la nuova Casa Bianca di Joe Biden ha messo la lotta alle ingiustizie razziali al centro della sua agenda di politica interna. Per questo ha inserito nel suo ‘American Jobs Plan’ decine e decine di miliardi di dollari da investire all’interno della comunità afroamericana, a vantaggio di agricoltori, imprenditori, studenti e settori della popolazione più disagiati.
Ma a favore di forme di risarcimento alla comunità afroamericana sono oggi tutti i vertici del partito democratico, dalla speaker della Camera Nancy Pelosi al leader della maggioranza in Senato Chuck Schumer. Così la commissione di studio voluta dal Congresso dovrà lavorare a un rapporto che indichi in maniera dettagliata tutte le conseguenze economiche, sociali e di natura sanitaria provocate dagli anni della schiavitù e da quelli della segregazione razziale, ed ereditate fino ai giorni nostri. Il gruppo dovrà poi proporre azioni legislative per affrontare le discriminazioni che permangono ancora oggi e le possibili forme di risarcimento. Diverse le ipotesi: da somme in contanti date alle famiglie alla concessione di prestiti e mutui a tasso zero, passando per l’azzeramento delle salatissime rette universitarie pagate dagli studenti.
Lo storico voto in Congresso cade però nel giorno in cui dal Texas arriva una notizia che provoca ulteriore rabbia e shock. Un gruppo di liceali aveva organizzato su Snapchat una sorta di ‘tratta degli schiavi’ virtuale fissando di volta in volta un prezzo per ognuno dei compagni di scuola afroamericani. Uno studente veniva valutato ‘100 bucks’ (100 dollari in gergo), mentre un altro ragazzo era quotato solamente un dollaro: “Il prezzo sarebbe migliore se i suoi capelli non facessero così schifo”, il commento nella chat, chiamata ‘Slave Trade’ e che aveva come simbolo un emoji che raffigura un poliziotto bianco che punta la pistola contro un contadino afroamericano. La preside ha punito il gruppo di quindicenni, liquidando però i fatti come “un incidente di cyber bullismo” e scatenando la rabbia di molti genitori che parlano esplicitamente di odio razziale.
Da un altro liceo vicino Chicago invece arriva un altro scioccante video in cui un gruppo di studenti costringe un compagno afroamericano della squadra di football ad entrare in un armadietto pieno di banane: “Entra o ti spezzo le ginocchia”, si sente tra le risate di tutti. E l’America non può che interrogarsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, da domenica non più obbligo mascherina all’aperto
Resta in vigore l’obbligo di indossarla al chiuso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
15 aprile 2021
21:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da domenica prossima gli israeliani non avranno più l’obbligo di portare la mascherina all’aperto. Lo riportano i media che citano una direttiva del ministero della sanità.
La norma fu introdotta circa un anno fa per arginare la diffusione del Covid. Resta invece in vigore l’obbligo di indossarla al chiuso.
Ad oggi il 53% degli israeliani ha ricevuto entrambi le dosi del vaccino Pfizer, con meno di un milione di cittadini ancora da vaccinare. I casi attivi della malattia sono circa tremila, quelli gravi 219. Alcuni esperti ritengono che il Paese sia ormai vicino all’immunità di gregge.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: richieste sussidi disoccupazione ai minimi da marzo 2020
Calano a quota 576.000. Balzo 9,8% vendite al dettaglio a marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
16:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana sono calate a quota 576.000, ai minimi dal marzo 2020.
Nel mese di marzo le vendite al dettaglio negli Stati Uniti salgono del 9,8%.
Il dato è superiore alle attese degli analisti, che scommettevano su un balzo del 5,8%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alvaro Soler, canto la “Magia” delle piccole cose
“Il tormentone lo decide chi ascolta, non chi lo canta”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal 2015 Alvaro Soler ha tirato fuori dal suo cilindro da cappellaio delle hit un successo dietro l’altro: El Mismo Sol, Sofia, Yo Contigo, Tù conmigo, La Cintura, conquistando solo in Italia 20 dischi di platino e totalizzando oltre 4 miliardi di stream globali. Ora ci riprova con il brano Magia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una macchina da guerra dei tormentoni, che l’anno scorso a causa, o grazie, alla pandemia, ha preso una pausa. “In 5 anni non mi ero fermato un attimo e avevo bisogno di riflettere su ciò che era successo, di stare con la mia famiglia e di ritrovare quell’illusione che c’è nella musica e che un po’ avevo perso – racconta il cantautore spagnolo-tedesco -. Volevo sperimentare cose nuove e scrivere non solo di un hotel e di un aereo, ma di esperienze più personali. Volevo sentirmi libero, anche di non fare a tutti i costi un tormentone”. Il brano si inserisce nella linea dell’energia e della solarità tipiche dei pezzi di Soler. “Volevo dare un segnale di speranza, perché dopo un anno di Covid hai due possibilità: continuare con la negatività o cercare la magia nelle piccole cose che sono intorno a noi”.
Magia, che dà anche il titolo al nuovo album dell’artista in uscita il 9 luglio, si candida ad essere colonna sonora dell’estate. “Ma non lo decido io: i tormentoni li fanno le persone, sono loro che scelgono. Un po’ di ansia c’è sempre, ma sono tranquillo nell’essere me stesso: continuo con il mio stile al 100%, senza seguire le mode”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fmi all’Europa, misure mirate per crescita, è a punto di svolta
Può avere ripresa a V. Pil ai livelli pre-pandemia nel 2022
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 aprile 2021
16:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Fmi invita l’Europa a ulteriori misure di stimolo: “Non un pacchetto di spesa indiscriminata e permanente ma misure mirate e temporanee sul fronte della domanda e dell’offerta”. Questo ulteriore stimolo, ipotizzato al 3% del Pil nel 2021-2022, può aumentare il Pil del 2% entro la fine del 2022.

“L’Europa si trova a un punto di svolta. Anche se il ritmo delle vaccinazioni è ancora lento, si intravede una luce in fondo al tunnel della pandemia”. Lo afferma Alfred Kammer, responsabile del Dipartimento europeo del Fmi, sottolineando che la crescita è disomogenea ma il Pil dell’Europa è atteso tornare ai livelli pre-pandemia nel 2022. “Con un duro lavoro sulla produzione e sulla distribuzione dei vaccini, il continuo sostegno e con politiche innovative per combattere le cicatrici economiche, l’Europa può avere una ripresa a V che è più giusta e più resiliente”.
La dimensione del Recovery plan europeo al momento è sufficiente, afferma inoltre Kammer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’abbraccio al tempo del Covid vince il World Press Photo
Photo Report of the Year all’italiano Antonio Faccilongo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AJA
15 aprile 2021
19:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’infermiera che abbraccia un’anziana donna protetta da un telo di plastica trasparente. E’ una foto simbolo dell’anno della pandemia a vincere il World Press Photo of the Year 2021, il premio di fotogiornalismo più prestigioso del mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scatto è del danese Mads Nissen che ha colto l’attimo che riassume tutti i simboli di quel 2020 che ha cambiato la vita di tutto il pianeta. Rosa Luzia Lunardi ha 85 anni ed è isolata da cinque mesi nella casa di cura Viva Bem di San Paolo, Brasile, come protezione dal Covid. Poi, il 5 agosto 2020, il primo contatto: l’abbraccio dell’infermiera Adriana Silva da Costa Souza attraverso il telo di protezione. E nell’immagine c’è tutto: la solitudine, la paura, la solidarietà, la speranza. “Questa immagine iconica del Covid-19 commemora il momento più straordinario della nostra vita, ovunque”, ha commentato Kevin WY Lee, membro della giuria.
“Per me è una storia di speranza e di amore nei tempi più difficili”, ha sottolineato Mads Nissen, fotografo del quotidiano danese Politiken che già nel 2015 aveva vinto il World Press Photo con la foto di una coppia gay in Russia. La serie vincitrice di Photo Report of the Year (“World Press Photo Story of the Year”), un nuovo importante premio introdotto nel 2019, racconta storie d’amore influenzate dal conflitto israelo-palestinese del fotografo italiano Antonio Faccilongo per Getty Reportage.
Secondo gli organizzatori del concorso, che ha sede ad Amsterdam, più di 74.000 immagini sono state inviate da circa 4.300 fotografi in tutto il mondo. La cerimonia di premiazione si è svolta online a causa delle restrizioni per coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, esperto, Bolsonaro voleva immunità di gregge
‘Assumendosi il rischio di arrivare a un milione di morti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
15 aprile 2021
13:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un esperto in Salute pubblica brasiliano, Gonzalo Vecina Neto, ha affermato che il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, aveva “pianificato” l’immunità di gregge della popolazione contro il coronavirus, esponendosi al rischio di provocare la morte di circa “un milione di persone”.
“Quello che il governo Bolsonaro cercava, in teoria, era di ottenere l’immunità collettiva, chiamata anche immunità di gregge, partendo dalla contaminazione di tutte le persone suscettibili”, ha sostenuto Vecina Neto, un medico ex militante del Partito comunista brasiliano (Pcb).

Per ottenere questo tipo di immunità è necessario che si contagi circa il 70% della popolazione, il che significherebbe “arrivare a un milione di morti, cosa davvero inammissibile”, ha sostenuto l’esperto.
Una settimana fa, Vencina Neto ha denunciato le autorità federali davanti alla Corte suprema come “responsabili” della mancanza di vaccini anti Covid-19.
Secondo l’esperto, l’unico modo di mitigare il contagio è decretare un “lockdown totale per 10 o 15 giorni, in cui nessuno circoli per strada”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: esplosione a Baghdad, vittime
Secondo prime informazioni è attentato con autobomba
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
14:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 15 APR – Un’esplosione, forse causata da un’autobomba, ha ucciso oggi a Baghdad, in Iraq, un numero imprecisato di persone. Lo riferiscono con una scritta “urgente” media panarabi e iracheni.

Alcune fonti affermano che nell’esplosione avvenuta nel quartiere di Habibiya, nella parte orientale della capitale, sono morte “10 persone” ma si tratta di informazioni non verificabili in maniera indipendente.
Il quartiere di Habibiya fa parte del comprensorio popolare di Città di Sadr, a maggioranza sciita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: Tsai, con Usa per scoraggiare provocazioni Cina
Presidente incontra delegazione americana inviata da Joe Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 aprile 2021
14:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan collaborerà con gli Usa per scoraggiare le minacce delle attività militari della Cina.
“Siamo molto disponibili a lavorare con Paesi che la pensano allo stesso modo, inclusi gli Stati Uniti, per salvaguardare insieme pace e stabilità dell’Indo-Pacifico e per scoraggiare manovre avventurose e provocazioni”, ha detto la presidente Tsai Ing-wen, incontrando la delegazione Usa inviata da Joe Biden e guidata dall’ex senatore Chris Dodd.
“La partnership Taiwan-Usa è più forte che mai”, ha affermato Dodd, secondo i media locali.
Le forze armate cinesi hanno iniziato oggi sei giorni di esercitazioni militari a sudovest di Taiwan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Downing St, in Gb i vaccini hanno già salvato 10.000 vite
Secondo dati Sanità. Ma Johnson insiste pure su impatto lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 aprile 2021
14:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati di Public Health England (Phe) mostrano che i vaccini anti Covid – giunti nel Regno Unito oltre i 40 milioni di dosi – hanno salvato “almeno 10.000 vite umane” nel Paese. Lo ha sottolineato oggi un portavoce di Downing Street, riconoscendo “l’effetto delle vaccinazioni su ricoveri e morti” in risposta alle critiche rivolte a Boris Johnson e al consigliere medico Chris Whitty per aver evidenziato l’impatto primario del lockdown sul calo dei contagi.
Impatto su cui il portavoce ha peraltro insistito, evidenziando “l’importanza dei vaccini”, ma anche “il rispetto delle restrizioni da parte dei britannici” come un fattore chiave.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambasciata Usa, ‘c’è sintonia tra Biden e Draghi’
‘Bene le parole di Mattarella. Importante la visita di Di Maio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è sintonia tra l’amministrazione Biden e il governo Draghi. Possiamo lavorare insieme su tanti temi importanti”.
Lo ha detto Thomas Smitham, Incaricato d’Affari Usa, sottolineando che in questo momento c’è sintonia anche tra Usa e Ue. “I rapporti con l’Italia sono molto importanti per noi e la nuova amministrazione vuole rafforzare e rinnovare i legami. In questo contesto la visita di Di Maio a Washington è stata molto importante, è stato un onore accoglierlo come primo ministro degli Esteri. Apprezziamo poi – ha aggiunto Smitham – le parole di Mattarella in occasione dei 160 anni della nostre relazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambasciata Usa, ‘le forze straniere lascino la Libia’
‘Intesa Blinken-Di Maio sulla necessità di collaborare di più’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Libia è estramamente importante per l’Italia e Blinken e Di Maio hanno parlato nel loro incontro a Washington della necessità di collaborare di più su questo tema. La nostra posizione, comune con Roma, è che le forze straniere debbano lasciare il Paese”.
Lo ha detto Thomas Smitham, Incaricato d’Affari presso l’ambasciata Usa in Italia.
“Tra poche settimane arriverà qui il nostro ambasciatore in Libia per avere un colloquio con l’Italia su questo tema così importante”, ha sottolineato l’attuale numero uno dell’ambasciata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Armenia accusa Azerbaigian, ‘non rilascia i nostri prigionieri’
Erevan denuncia anche l’esposizione di elmetti di soldati uccisi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Armenia è tornata a chiedere all’Azerbaigian di rilasciare tutti i prigionieri di guerra nel rispetto dell’accordo mediato dalla Russia che lo scorso autunno ha messo fine al conflitto tra i due Paesi. “La parte armena ha restituito tutti i prigionieri, mentre la parte azera non lo ha fatto”, si legge in una nota dell’ambasciata armena in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Azerbaigian, si precisa nella nota, “ha confermato l’esistenza di 72 prigionieri che rifiuta di restituire”, e Erevan è “seriamente preoccupata che Baku possa usare i prigionieri come ostaggi a scopo di schiavitù, traffici e altri crimini”. In un rapporto del mese scorso Human Rights Watch ha accusato le truppe azere di avere “maltratto i prigionieri di guerra armeni (…) sottoponendoli a trattamenti crudeli e degradanti e a torture”.
Nei giorni scorsi l’Armenia ha denunciato anche l’apertura a Baku di un’esposizione in cui vengono mostrati “manichini che rappresentano i militari delle forze armate armene, tutti presentati in stato di degrado e di umiliazione”, e gli effetti personali di soldati armeni, compresi gli elmetti di soldati uccisi, “con la consapevolezza che ciò inevitabilmente causerà ulteriore sofferenza alle famiglie dei caduti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, sabotaggio Natanz ha rischiato di provocare catastrofe
Teheran chiede la condanna della comunità internazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
17:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sabotaggio denunciato dall’Iran al suo impianto nucleare di Natanz, domenica scorsa, ha rischiato di produrre “una catastrofe umana e ambientale”, che solo “le tempestive e professionali misure di contenimento” adottate dal personale hanno permesso di prevenire. Lo ha affermato Kazem Gharib Abadi, il rappresentante permanente di Teheran presso le organizzazioni delle Nazioni Unite a Vienna, in una lettera a Rafael Mariano Grossi, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella lettera il rappresentante dell’Iran torna a puntare il dito contro Israele per questo che definisce “un atto terroristico”. Si tratta, sottolinea il diplomatico, di “una palese violazione dell’articolo 2 della Carta delle Nazioni Unite, che necessita di una appropriata risposta da parte della comunità internazionale”. Gharib Abadi sottolinea “la lunga serie di operazioni israeliane di sabotaggio” contro le “pacifiche attività nucleari” dell’Iran, tra le quali ricorda “i codardi assassinii di diversi scienziati nucleari iraniani” e il “cyberattacco israeliano-americano” con il virus Stuxnet negli anni 2000. Il diplomatico afferma quindi che “la comunità internazionale deve condannare fermamente questo atto di terrorismo nucleare e fare rispondere i colpevoli e i loro complici dei loro atti, che minacciano di destabilizzare ulteriormente la già tesa situazione in Medio Oriente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen è stata vaccinata con Pfizer
Media: ‘Immunizzati anche gli altri membri della Commissione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 aprile 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, 62 anni, ha ricevuto oggi la prima dose del vaccino prodotto dalla Pfizer-BioNTech. Lo si è appreso da fonti della stessa Commissione secondo le quali la somministrazione è avvenuta in base al piano vaccinale in atto in Belgio che da qualche giorno ha dato il via alla vaccinazione anche per gli over 60 dopo aver cominciato nei mesi scorsi dai più anziani.
Secondo i media locali, anche tutti gli altri componenti dell’esecutivo europeo sarebbero già stati vaccinati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, sedativi finiti anche a San Paolo
Mancano nel 60% dei reparti Covid, come i kit per l’intubazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
15 aprile 2021
18:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la mancanza di sedativi nelle rianimazioni di alcuni ospedali di Rio de Janeiro, anche il 60% delle terapie intensive dello stato di San Paolo è senza anestetici e senza kit per l’intubazione di pazienti Covid. Lo rivela il Consiglio delle segreterie di salute del più ricco e popoloso stato del Brasile.
Le dotazioni di bloccanti neuromuscolari, usati per far rilassare la muscolatura dei pazienti da intubare, sono esaurite nel 68% delle strutture Covid dello stato, aggiunge la fonte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nepal: rinoceronti in aumento del 16% rispetto al 2015
L’attuale popolazione ammonta a 752 animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
18:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La popolazione di rinoceronti del Nepal mostra un promettente aumento del 16%: lo rilevano i risultati del National Rhino Count 2021 pubblicati nei giorni scorsi dal governo del Nepal. L’attuale popolazione della specie ammonta a 752 individui rispetto alla stima del 2015 di 645 nei territori del Terai Arc, secondo quanto riferito dal Wwf.

“Le cinque specie di rinoceronti esistenti nel mondo sono state drammaticamente decimate dal bracconaggio e dalla distruzione dell’habitat. Scomparsi da gran parte delle loro foreste, praterie e savane, questi giganti sopravvivono in nuclei isolati. Quelli asiatici sono divisi in tre specie diverse: quella indiana, di Giava e di Sumatra. Se oggi i rinoceronti sopravvivono e in alcune aree crescono, è grazie anche al WWF, che in alcune aree ha realizzato incredibili “traslochi” di individui per sottrarli a luoghi troppo pericolosi o per ripopolare habitat da cui erano stati eradicati – e al commovente impegno dei ranger nei parchi africani e asiatici” sottolinea Isabella Pratesi, Direttore Conservazione WWF Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania 738.000 vaccinazioni in un giorno
Il 17% popolazione ha avuto prima dose, il 6,3% anche la seconda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 aprile 2021
18:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo record si è registrato nella giornata di ieri in Germania, quando sono state vaccinate 738 mila persone. Finora, nella repubblica federale, è stata somministrata una prima dose al 17% della popolazione e la seconda al 6,3%.
Il ministro della Salute Jens Spahn ha sottolineato che, con le grosse consegne previste in questi mesi e il coinvolgimento di medici di base nella campagna vaccinale, partito agli inizi di aprile, si aspetta che per l’estate, come promesso in passato, tutti i cittadini avranno avuto l’offerta di un vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: agente accusato di morte Floyd non testimonia
La decisione della giuria la prossima settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 aprile 2021
18:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Derek Chauvin, l’agente bianco sotto processo per aver soffocato l’afroamericano George Floyd a Minneapolis, ha deciso di non testimoniare a propria difesa, invocando il quinto emendamento. La giuria decidera’ il suo destino la prossima settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: legge ritarda prescrizione in casi di abuso a minori
Approvata alla Camera, concede più diritti alle vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
15 aprile 2021
18:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova legge approvata dalla Camera dei deputati spagnola ritarda il periodo di prescrizione in casi di abuso a minori: il calcolo inizierà solo a partire da quando la vittima ha compiuto i 35 anni, mentre adesso comincia a partire dai 18 anni. Lo riportano i media spagnoli, che descrivono la norma come un passo avanti che situa la Spagna all’avanguardia in questo ambito.

La legge, approvata con ampia maggioranza, prevede anche altre misure per tutelare i bambini in casi di violenze, situazioni che spesso finiscono nell’impunità: tra le altra cose, stabilisce la possibilità di privare della patria potestà persone condannate per omicidio o violenze su donne o minori, include reati commessi su internet, stabilisce unità specializzate nelle forze dell’ordine e prevede che le vittime debbano deporre solo una volte di fronte al giudice, all’inizio della causa, senza dover poi presentarsi nel corso del processo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: la Francia supera quota 100.000 morti
Lo hanno annunciato le autorità sanitarie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 aprile 2021
18:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia ha superato la soglia dei 100.000 morti per Covid-19 dall’inizio della pandemia. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie.

Con circa 300 nuovi decessi annunciati da Santé Publique France, il Paese ha superato la soglia simbolica dei 100.000 nella giornata di oggi, stando ai conti ufficiali.
Superando la soglia dei 100.000, il Paese raggiunge in Europa la Gran Bretagna (127.000) e l’Italia (115.000), ma altri Paesi come il Belgio e il Portogallo continuano ad avere una mortalità più elevata della Francia considerando il numero di abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: Gb convoca l’ambasciatore di Mosca a Londra
Dopo accuse su cyber attacco e su tensioni con Ucraina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 aprile 2021
19:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico di Boris Johnson ha annunciato la convocazione al Foreign Office dell’ambasciatore russo a Londra dopo l’allineamento del Regno Unito alle accuse formalizzate dall’amministrazione Usa di Joe Biden contro l’intelligence di Mosca a proposito del mega cyber attacco denominato SolarWinds. La protesta britannica riguarda anche i movimenti militari rinfacciati alla Russia in prossimità dei confini con l’Ucraina.
“Il nostro governo è gravemente preoccupato per la tendenza verso un atteggiamento malevolo dello Stato russo”, ha dichiarato un portavoce del ministero degli Esteri del Regno in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: senatore Brasile, ‘governatori peggio di Bolsonaro’
‘Commissione d’inchiesta sarà agone politico contro presidente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 aprile 2021
19:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il senatore brasiliano Ciro Nogueira, considerato il leader del ‘Centrao’ (grande centro) al Congresso, ha affermato che governatori e sindaci del Brasile hanno “più colpe” del presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, nella gestione della pandemia di coronavirus, poiché “la polizia sta indagando in diversi Stati per malversazione di fondi” destinati alla lotta al Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il politico, la Commissione parlamentare di inchiesta (Cpi), creata per indagare eventuali omissioni da parte del governo federale, si trasformerà in un “agone politico” per colpire Bolsonaro.

“La popolazione non è in cerca di colpevoli, mira a farsi vaccinare, ad essere ben curata negli ospedali”, ha detto Nogueira in un’intervista al quotidiano Folha de S.Paulo.
“Gli errori commessi saranno valutati dalla popolazione dopo, al momento giusto, in particolare alle elezioni del prossimo anno”, ha aggiunto il parlamentare.
“Nessuna persona sana di mente può pensare che il presidente tenti di sabotare la vaccinazione della popolazione. Se questo è l’obiettivo della Cpi, inizierà nel modo sbagliato”, ha continuato Nogueira.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: Corte conferma cancellazione condanne Lula
Il plenum ratifica la sentenza del giudice Edson Fachin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
15 aprile 2021
23:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il plenum della Corte suprema brasiliana ha raggiunto la maggioranza in favore della cancellazione delle condanne inflitte all’ex presidente Luiz Inacio da Silva, che rimane pertanto eleggibile e potrà candidarsi alle presidenziali del 2022. Lo scorso 8 marzo il giudice supremo Edson Fachin ha annullato con una decisione monocratica le condanne inflitte a Lula dal pool di magistrati dell’inchiesta Lava Jato, la Mani Pulite brasiliana.
I giudici dovranno anche decidere se i processi contro Lula dovranno essere trasferiti al tribunale di San Paolo o di Brasilia per essere nuovamente istruiti. La seconda sezione della Corte suprema ha già sentenziato che il giudice Sergio Moro ha mantenuto un comportamento “non imparziale” nei confronti dell’ex presidente di sinistra.
Lula, 75 anni, ha già scontato 580 giorni in carcere a Curitiba e non ha escluso di candidarsi alle presidenziali del 2022. Un sondaggio pubblicato ieri indica Lula come vincente col 52% contro il 34% in un ipotetico ballottaggio contro l’attuale presidente di estrema destra Jair Bolsonaro.

mondo tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo sempre costantemente aggiornati approfonditi dettagliati! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 55 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:27 DI MARTEDì 13 APRILE 2021

ALLE 13:13 DI MERCOLEDì 14 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Minneapolis, decine di arresti tra i manifestanti
Afroamericano ucciso da una agente. Biden: nessuno sopra legge
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MINNEAPOLIS (USA)
13 aprile 2021
02:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di arresti tra i manifestanti scesi in piazza vicino Minneapolis dopo l’uccisione di un 20enne afroamericano da parte di una agente di polizia. Le forze dell’ordine hanno usato anche lacrimogeni per disperdere la folla.
Appello a rientrare a casa da parte del sindaco di Brooklyn Center. “Dobbiamo riportare fiducia e assicurare le responsabilità affinché nessuno sia al di sopra della legge”, ha commentato Biden. Sparatoria in un college del Tennessee: morto uno studente, che aveva aperto il fuoco contro la polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, India: oltre 170mila i morti da inizio pandemia
In Paese asiatico da 1,38 miliardi abitanti 13,5 milioni contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
06:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 170 mila in India il numero dei decessi legati al Covid-19 registrati dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di oltre 13,5 milioni di casi, di cui 12,15 milioni guariti.

Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima, via libera Tokyo a rilascio acqua contaminata in mare
Decisione presa nonostante opposizione popolazione e pescatori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 aprile 2021
06:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese ha deciso di rilasciare nell’Oceano Pacifico l’acqua contaminata fino ad oggi impiegata per raffreddare i reattori danneggiati dall’incidente nucleare di Fukushima.
Lo ha comunicato il premier Yoshihide Suga, confermando le anticipazioni della vigilia e malgrado la netta opposizione dell’opinione pubblica, dell’industria della pesca e dei rappresentanti dell’agricoltura locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Suga ha incontrato i membri dell’esecutivo, incluso il ministro dell’Industria Hiroshi Kajiyama, per formalizzare la decisione, che arriva a 10 anni esatti dalla catastrofe del marzo 2011. La manutenzione giornaliera della centrale di Fukushima Daiichi genera l’equivalente di 140 tonnellate di acqua contaminata, che – nonostante venga trattata negli impianti di bonifica, continua a contenere il trizio, un isotopo radioattivo dell’idrogeno. Poco più di 1.000 serbatoi si sono accumulati nella area adiacente all’impianto, l’equivalente di 1,25 milioni di tonnellate di liquido, e secondo il gestore della centrale, la Tokyo Electric Power (Tepco), le cisterne raggiungeranno la massima capacità consentita entro l’estate del 2022. Proteste contro lo sversamento dell’acqua in mare sono state espresse in passato anche dai paesi vicini, tra cui la Cina e la Corea del Sud. Nel febbraio dello scorso anno, durante una visita alla centrale, il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, aveva ammesso che il rilascio dell’acqua nell’Oceano Pacifico sarebbe in linea con gli standard internazionali dell’industria nucleare. Il triplice disastro di Fukushima è stato innescato dal terremoto di magnitudo 9 e il successivo tsunami, che ha provocato il surriscaldamento del combustibile nucleare, seguito dalla fusione del nocciolo all’interno dei reattori, a cui si accompagnarono le esplosioni di idrogeno e le emissioni di radiazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India approva l’uso del vaccino russo Sputnik
Si aggiunge agli altri due in uso nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
07:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha approvato l’uso del vaccino russo Sputnik. Lo rende noto il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif), scrive il Guardian online.

“L’India, la seconda nazione più popolosa al mondo, è diventata il sessantesimo Paese a registrare lo SputnikV dopo i risultati positivi dello studio clinico della fase 3. Il vaccino russo è ora autorizzato in 60 Paesi con una popolazione di oltre 3 miliardi di persone “, si legge sull’account ufficiale di Twitter dello Sputnik V.
L’India ha superato il Brasile diventando la nazione con il secondo più alto numero di contagi al mondo dopo gli Stati Uniti, mentre affronta una seconda ondata di pandemia. Finora sono stati somministrati circa 105 milioni di dosi su una popolazione di 1,4 miliardi. Nel Paese sono in uso due vaccini: uno sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford e l’altro dall’azienda nazionale Bharat Biotech.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: monito Iran a Usa contro ‘sabotaggio e sanzioni’
Zarif, nessun vantaggio nei colloqui con queste azioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
09:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa non otterranno alcun vantaggio nei colloqui sul nucleare attraverso “atti di sabotaggio” o “sanzioni”. E’ il monito lanciato dal ministro degli Esteri iraniano, Mohamamd Javad Zarif, in una conferenza stampa a Teheran 48 ore dopo l’incidente alla centrale nucleare di Natanz.

“Gli americani devono sapere che né le sanzioni né gli atti di sabotaggio daranno loro uno strumento di negoziazione e che queste azioni non faranno che complicare ulteriormente la situazione per loro”, ha detto Zarif.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lavrov condanna le sanzioni Ue contro Teheran
Ministro Esteri russo, possibile salvare accordo su nucleare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
09:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ritiene che l’accordo sul nucleare iraniano possa essere salvato e condanna le sanzioni Ue imposte a Teheran sostenendo che potrebbero compromettere i colloqui. “Ci aspettiamo che sia possibile preservare l’accordo”, ha detto Lavrov durante una conferenza stampa a Teheran con il collega iraniano Zarif, auspicando il ritorno degli Usa ai suoi impegni e all’attuazione della risoluzione dell’Onu.
Ha quindi condannato le recenti sanzioni Ue sostenendo che “sollevano molte domande”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zarif a israeliani, hanno fatto pessima scommessa a Natanz
‘Nel futuro passeremo a centrifughe sofisticate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
13 aprile 2021
09:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli israeliani, che Teheran accusa di aver sabotato un impianto di arricchimento dell’uranio a Natanz, nell’Iran centrale, hanno fatto “una pessima scommessa”.
Lo ha detto il ministro degli Esteri iraniano, Mohamamad Javad Zarif.
“Quello che hanno fatto a Natanz, hanno pensato che sarebbe stato a svantaggio dell’Iran (…). Vi assicuro che nel prossimo futuro Natanz passerà a centrifughe più sofisticate (…). Gli israeliani (…) hanno fatto un pessima scommessa “, ha detto Zarif durante una conferenza stampa a Teheran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, interrompere vendita animali selvatici in mercati cibo
‘Sono la fonte di oltre il 70% malattie infettive nell’uomo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
13 aprile 2021
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha chiesto di fermare la vendita di mammiferi selvatici vivi nei mercati alimentari per prevenire la diffusione delle malattie infettive. “Gli animali, in particolare quelli selvatici, sono la fonte di oltre il 70% di tutte le malattie infettive emergenti nell’uomo, molte delle quali sono causate da nuovi virus.
I mammiferi selvatici, in particolare, rappresentano un rischio per l’emergere di nuove malattie”, si legge nella dichiarazione dell’Oms.
La trasmissione del virus Covid -19 all’uomo attraverso gli animali selvatici è una delle teorie favorite dagli esperti dell’organizzazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alessandra Galloni, una donna alla guida della Reuters
E’ la prima volta in 170 anni di storia dell’agenzia britannica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi sarà una donna a guidare l’agenzia britannica Reuters: Alessandra Galloni. E’ la prima volta in 170 anni di storia della prestigiosa testata giornalistica.

Galloni, 47 anni, nata a Roma, sostituirà Stephen J. Adler, che andrà in pensione questo mese dopo aver guidato la redazione negli ultimi dieci anni:

Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters nei suoi 170 anni di storia. La Galloni, che ha 47 anni ed è nata a Roma, prenderà il posto di Stephen J. Adler, alla guida di Reuters dal 2011, che andrà in pensione alla fine di aprile. L’annuncio in un tweet. Laureata all’università di Harvard nel 1995 con un master alla London School of Economics nel 2002, la Galloni parla 4 lingue e lavora alla Reuters dal 2013. Prima aveva lavorato per 13 anni al Wall Street Journal come corrispondente da Londra, Parigi e Roma. Prende la guida della Reuters, che ha uno staff mondiale di circa 2.450 giornalisti, in un momento di sfide. Dal 2008, Reuters fa parte della societàThomson Reuters Corp.
“La Reuters nomina Galloni al vertice. Non credo nessuna giornalista italiana (e nessun giornalista italiano) abbia mai ricoperto una responsabilità simile in uno dei top media globali. Complimenti!”. Così il segretario Pd Enrico Letta su twitter commenta la direzione dell’agenzia di stampa affidata alla giornalista italiana.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Fukushima, ok Tokyo al rilascio dell’acqua contaminata in mare.
(2)
Corea del Sud e Cina protestano
Seul convoca l’ambasciatore giapponese. Pechino: ‘Non scarichi l’acqua senza intesa’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 aprile 2021
08:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese ha deciso di rilasciare nell’Oceano Pacifico l’acqua contaminata fino ad oggi impiegata per raffreddare i reattori danneggiati dall’incidente nucleare di Fukushima.
Lo ha comunicato il premier Yoshihide Suga, confermando le anticipazioni della vigilia e malgrado la netta opposizione dell’opinione pubblica, dell’industria della pesca e dei rappresentanti dell’agricoltura locale. Suga ha incontrato i membri dell’esecutivo, incluso il ministro dell’Industria Hiroshi Kajiyama, per formalizzare la decisione, che arriva a 10 anni esatti dalla catastrofe del marzo 2011.
Il ministero degli Esteri sudcoreano ha convocato l’ambasciatore giapponese Koichi Aiboshi presentando una protesta formale dopo che Koo Yun Cheol, ministro per il coordinamento delle Politiche governative, ha detto che Seul “si oppone con forza” al rilascio in mare di oltre 1,25 milioni di tonnellate di acqua contaminata dalla centrale nucleare di Fukushima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo “rilascerà l’acqua radioattiva dopo averla diluita a livelli non dannosi per l’uomo. Ma la diluizione non cambierà il totale di radioattività dispersa”, ha denunciato a Seul un’alleanza di 31 gruppi civici anti-nucleare e pro-ambiente.
La Cina ha esortato il Giappone a non rilasciare in mare l’acqua radioattiva trattata e accumulatasi in 10 anni nella centrale “senza autorizzazione” da parte di altri Paesi e dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea). “La Cina si riserva il diritto di dare ulteriori risposte” alla mossa di Tokyo, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian. Gli Usa hanno mostrato comprensione verso il piano giapponese, ma Zhao ha espresso scetticismo al riguardo, dicendo che la Cina crede che anche Washington “attribuisca importanza alle questioni ambientali”.
“Siamo al corrente della decisione presa dal governo del Giappone” di riversare le acque radioattive della centrale nucleare di Fukushima nell’Oceano Pacifico. Lo ha detto un portavoce della Commissione europea rispondendo ad una domanda dei giornalisti. “La Commissione si aspetta che le autorità nipponiche garantiscano la piena sicurezza nell’operazione di sversamento in piena conformità con i suoi obblighi nazionali e internazionali – ha aggiunto il portavoce -. E’ importante la piena trasparenza in questo tipo di operazioni. Noi continueremo a monitorare la situazione e a restare in contatto con i nostri omologhi giapponesi”.
Greenpeace Giappone condanna con forza la decisione del governo guidato dal primo ministro Suga di disporre lo scarico nell’Oceano Pacifico di oltre 1,23 milioni di tonnellate di acqua reflua radioattiva stoccata in cisterne della centrale  nucleare di Fukushima Daiichi. E’ quanto si legge in una nota dell’organizzazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa decisione ignora completamente i diritti umani e gli interessi della gente di Fukushima e in generale del Giappone e della parte di Asia che si affaccia sul Pacifico”, sostiene Greenpeace. “Il governo giapponese ha ancora una volta deluso i cittadini di Fukushima”, ha detto Kazue Suzuki della campagna clima ed energia di Greenpeace Giappone. “Il governo – prosegue – ha preso la decisione del tutto ingiustificata di contaminare deliberatamente l’Oceano Pacifico con acqua radioattiva. Ha ignorato sia i rischi legati all’esposizione alle radiazioni che l’evidenza della sufficiente disponibilità di stoccaggio dell’acqua contaminata nel sito nucleare e nei distretti circostanti. Invece di usare la migliore tecnologia esistente per minimizzare i rischi di esposizione a radiazioni immagazzinando l’acqua a lungo termine e trattandola adeguatamente per ridurre la contaminazione, si è deciso di optare per l’opzione più economica, scaricando l’acqua nell’Oceano Pacifico”. Greenpeace, si legge nella nota, è al fianco della gente di Fukushima, comprese le comunità di pescatori, nei loro sforzi per fermare questi piani.
La manutenzione giornaliera della centrale di Fukushima Daiichi genera l’equivalente di 140 tonnellate di acqua contaminata, che – nonostante venga trattata negli impianti di bonifica, continua a contenere il trizio, un isotopo radioattivo dell’idrogeno. Poco più di 1.000 serbatoi si sono accumulati nella area adiacente all’impianto, l’equivalente di 1,25 milioni di tonnellate di liquido, e secondo il gestore della centrale, la Tokyo Electric Power (Tepco), le cisterne raggiungeranno la massima capacità consentita entro l’estate del 2022. Proteste contro lo sversamento dell’acqua in mare sono state espresse in passato anche dai paesi vicini, tra cui la Cina oltre alla Corea del Sud. Nel febbraio dello scorso anno, durante una visita alla centrale, il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, aveva ammesso che il rilascio dell’acqua nell’Oceano Pacifico sarebbe in linea con gli standard internazionali dell’industria nucleare. Il triplice disastro di Fukushima è stato innescato dal terremoto di magnitudo 9 e il successivo tsunami, che ha provocato il surriscaldamento del combustibile nucleare, seguito dalla fusione del nocciolo all’interno dei reattori, a cui si accompagnarono le esplosioni di idrogeno e le emissioni di radiazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: monito dell’Iran agli Usa contro ‘sabotaggio e sanzioni’
Zarif, nessun vantaggio nei colloqui con queste azioni. Lavrov condanna le sanzioni Ue imposte a Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
09:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa non otterranno alcun vantaggio nei colloqui sul nucleare attraverso “atti di sabotaggio” o “sanzioni”. E’ il monito lanciato dal ministro degli Esteri iraniano, Mohamamd Javad Zarif, in una conferenza stampa a Teheran 48 ore dopo l’incidente alla centrale nucleare di Natanz. “Gli americani devono sapere che né le sanzioni né gli atti di sabotaggio daranno loro uno strumento di negoziazione e che queste azioni non faranno che complicare ulteriormente la situazione per loro”, ha detto Zarif.
Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ritiene che l’accordo sul nucleare iraniano possa essere salvato e condanna le sanzioni Ue imposte a Teheran sostenendo che potrebbero compromettere i colloqui. “Ci aspettiamo che sia possibile preservare l’accordo”, ha detto Lavrov durante la conferenza stampa a Teheran con il collega iraniano Zarif, auspicando il ritorno degli Usa ai suoi impegni e all’attuazione della risoluzione dell’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha quindi condannato le recenti sanzioni Ue sostenendo che “sollevano molte domande”.
Gli israeliani, che Teheran accusa di aver sabotato un impianto di arricchimento dell’uranio a Natanz, nell’Iran centrale, hanno fatto “una pessima scommessa”, ha detto Zarif. “Quello che hanno fatto a Natanz, hanno pensato che sarebbe stato a svantaggio dell’Iran (…). Vi assicuro che nel prossimo futuro Natanz passerà a centrifughe più sofisticate (…). Gli israeliani (…) hanno fatto un pessima scommessa “, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: copertura massiccia Bbc, reclami record a 100mila
Molti spettatori lamentano le cancellazioni di programmi e serie tv
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 aprile 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivato alla quota record di 100.000 reclami la protesta fra gli spettatori britannici per la copertura a tappeto data in questi giorni dalla Bbc delle notizie sulla morte del principe Filippo, consorte 99enne della regina Elisabetta spirato venerdì nel castello di Windsor, e i cambiamenti dei palinsesti introdotti per dar spazio a commemorazioni ed elogi dello scomparso. Lo riporta fra gli altri il Sun.
Il vertice della Bbc non conferma da parte sua la cifra, pur ammettendo che il fenomeno appare a livelli record per numeri di reclami ricevuti dall’emittente pubblica nella sua storia. Aggiunge di aver dovuto mettere a disposizione un modulo online ad hoc per raccogliere la massa di lamentele nel weekend, sebbene precisando che da lunedì questo “non è più necessario poiché l’ondata ha iniziato a calare”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La rete televisiva difende d’altronde le sue scelte come un atto dovuto verso una figura storica del Regno e verso l’interesse della maggioranza della popolazione; non senza sottolineare lo spazio pure massiccio dedicato all’evento e al ricordo del principe dagli altri principali network britannici come dai giornali: tabloid e non.
Fra coloro che protestano c’è chi (una minoranza) lamenta l’eccesso di zelo nei confronti della casa reale; e chi invece (i più) non riesce a sopportare i rinvii o la cancellazione di serie tv e programmi leggeri d’intrattenimento dovuti nei giorni scorsi ai cambiamenti di programmazione imposti dal ‘Philp time’ praticamente su tutti i maggiori canali targati Bbc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino Johnson&Johnson, Usa chiedono la sospensione. L’azienda ritarda il lancio in Europa
Casa Bianca: ‘La pausa di J&J non peserà sul piano vaccini. Abbiamo sufficienti dosi di Pfizer e Moderna per andare avanti’. L’azienda blocca il lancio in tutta Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
08:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sospensione del vaccino Johnson&Johnson sarà probabilmente una questione di giorni. Lo affermano il Cdc e la Fda, le autorità sanitarie americane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Food and Drug Administration e i Centers for Disease Control smetteranno infatti di usare il vaccino nei siti federali e solleciteranno gli Stati a fare lo stesso in attesa delle indagini sui problemi di sicurezza. La sospensione è legata a sei casi negli Stati Uniti che hanno sviluppato una malattia rara che coinvolge coaguli di sangue nelle due settimane successive alla vaccinazione. Intanto la Johnson & Johnson, che ha consegnato oggi le sue dosi di vaccino anti-Covid anche in Europa, precisa di aver deciso di “ritardare il lancio” del proprio farmaco nel Vecchio Continente, “in un’ottica di trasparenza e in attesa delle valutazioni delle autorità sanitarie europee”.  “Stiamo rivedendo questi casi con le autorità europee e abbiamo deciso in via proattiva di ritardare le consegne all’Europa”, osserva Johnson&Johnson.
Il comitato per la sicurezza dell’Agenzia europea dei medicinali sta indagando “dalla scorsa settimana” su tutte le segnalazioni di eventi embolici nelle persone che hanno ricevuto il vaccino COVID-19 Johnson&Johnson. Lo scrive l’Ema in una nota. “Al momento – prosegue Ema – non è chiaro se esista un’associazione causale”. L’Agenzia è in contatto con la Fda statunitense e altri regolatori internazionali e “comunicherà ulteriormente una volta conclusa la valutazione”.
Prende tempo il ministro della Salute, Roberto Speranza: “Valuteremo nei prossimi giorni, appena Ema e gli Usa ci daranno notizie più definitive, quale sarà la strada migliore ma io penso che anche questo vaccino dovrà essere utilizzato perchè è un vaccino importante. Le Regioni – ha poi sottolineato – devono stare a questa impostazione perchè chi è più anziano rischia di perdere la vita”. Quanto alle riaperture, il ministro ritiene “lecito aspettarsi delle riapertura per maggio ma verificheremo i dati giorno per giorno come è giusto. L’ipotesi di lavorare in modo particolare sull’aperto personalmente mi convince molto, poi dovremo naturalmente confrontarci, ma tutti i dati indicano -ha affermato – che all’aperto c’è una minore possibilità di contagio e quindi credo che la stagione che sta arrivando potrà aiutarci a recuperare alcune attività all’aperto”.
Il direttore generale dell’ Aifa, Nicola Magrini, assicura che “il vaccino J&J e’ altamente sicuro con rapporto rischio beneficio chiaramente favorevole come è stato dimostrato dagli studi” ma ” ci sono molte similitudini con il vaccino Astrazeneca, le limitazioni sono quindi possibili e ragionevoli e sara’ probabilmente la direzione verso la quale ci si muovera’ tutti assieme. I dati parlano di rarissimi eventi, 6 casi su 7 milioni di vaccini, non modifica il rapporto beneficio rischio di questo farmaco e’ una pausa di grande cautela, forse eccessiva in fase pandemica”.
Pragmatico, invece, Anthony Fauci, il super esperto americano in malattie infettive: “I problemi dai vaccini Johnson & Johnson sono un evento estremamente raro. Ce ne sono stati sei su 6,85 milioni di dosi somministrate, il che vuole dire meno di uno su un milione”.
In Usa, tutti e sei i casi di malattia rara hanno riguardato donne di età compresa tra i 18 e i 48 anni. Una di queste è morta mentre una seconda, in Nebraska, è stata ricoverata in condizioni critiche. Finora negli Stati Uniti circa sette milioni di persone hanno ricevuto il vaccino Johnson & Johnson. “Raccomandiamo una pausa nell’uso di questo vaccino per cautela”, ha annunciato la Food and Drug Administration su Twitter.
Un morto e una persona in condizioni critiche in Usa dopo aver ricevuto il vaccino Johnson&Johnson, hanno affermato le autorità sanitarie americane illustrando il perché hanno consigliato una pausa nella somministrazione dopo aver riscontrato sei casi di problemi. I casi osservati sono “estremamente rari” ma “la sicurezza del vaccino per il Covid è una priorità per il governo federale”, spiegano il Cdc e la Fda, sottolineando che la raccomandazione di una pausa nella somministrazione è stata decisa in via precauzionale.
Dopo l’indicazione delle autorità federali statunitensi, molti stati Usa si stanno adeguando. A New York tutti gli appuntamenti già programmati per il vaccino monodose sono stati confermati ma ad essere somministrato sarà il vaccino Pfizer. Mentre nel District of Columbia, dove si trova la capitale federale Washington, gli appuntamenti per il vaccino Johnson&Johnson sono stati tutti cancellati in attesa di essere riprogrammati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La pausa al vaccino Johnson&Johnson non avrà un impatto significativo sul nostro piano di vaccinazioni”: gli Stati Uniti hanno sufficienti disponibilità per mantenere l’attuale velocità di vaccinazioni, ha affermato la Casa Bianca, assicurando che agli americani che si erano prenotati per il vaccino Johnson&Johnson sarà offerta un’alternativa. Gli accordi siglati con Pfizer e Moderna sui vaccini coprono, aggiunge la Casa Bianca, 300 milioni di americani.
L’Italia proprio per oggi aspetta le dosi Johnson & Johnson all’hub della Difesa di Pratica di Mare: si tratta di 184mila dosi, il primo lotto del vaccino statunitense che arriva nel nostro Paese. Queste dosi, insieme ai circa 175mila vaccini Vaxzevria (AstraZeneca, ndr) fanno parte dei 4,2 mln di dosi che giungeranno in Italia nel periodo 15-22 aprile per entrare nella disponibilità delle Regioni. “Un film già visto, anche Astrazeneca ha avuto questo percorso, ma i vaccini sono sicuri. Non allarmiamoci, il numero dei casi sospetti di Johnson&Johnson è inferiore a quelli di Astrazeneca, ma non vuol dire che non sono sicuri, è più pericoloso non fare il vaccino”, ha detto il ministro Mariastella Gelmini a Tgcom 24 sul caso esploso negli Usa. “Ci sarà un incontro dei ministri europei della salute, ma sono sicura che sarà riconosciuto come sicuro come già successo per Astrazeneca”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia, più soldati a ovest per rispondere a ‘minacce’ Nato
‘Militari schierati a ovest per esercitazioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca sta adottando misure in risposta alle “minacce” da parte della Nato e nell’arco di tre settimane ha trasferito due armate e tre unità di truppe aviotrasportate nelle “aree per le esercitazioni” e nei pressi dei confini occidentali russi: lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo, Serghiei Shoigu, ripreso da Interfax.
“Reagendo alle attività militari dell’Alleanza che minacciano la Russia abbiamo preso misure appropriate”, ha detto Shoigu.
“In tre settimane due armate e tre unità di truppe aviotrasportate sono state trasferite con successo presso i confini occidentali della Russia e nelle aree delle esercitazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio in Usa, per noi è centrale il multilateralismo
L’Italia fortemente impegnata nella Nato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nella nostra politica estera è centrale il nostro sostegno al multilateralismo”: lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo da Washington alle celebrazioni virtuali per i 160 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Usa. “Intendiamo lavorare in tutti i fora multilaterali rilevanti insieme agli Usa e ai nostri partner per aumentare le ambizioni sul climate change, l’accesso ai vaccini e promuovere una ripresa economicamente e socialmente sostenibile”, ha aggiunto, dopo aver ricordato i valori condivisi da Italia e Usa.

“L’impegno dell’Italia verso la Nato resta risoluto” ha ribadito il ministro Di Maio. “Come alleati siamo risoluti nel nostro impegno a proteggere la nostra sicurezza collettiva e a lavorare insieme per mantenere la pace e la stabilità internazionale”, ha aggiunto, ricordando poi il contributo italiano alla sicurezza nello scacchiere internazionale, dall’Afghanistan alla Libia, dal Libano all’Iraq.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

A Joshua Wong 4 mesi carcere per le proteste a Hong Kong nel 2019
Nuova condanna per l’attivista, sta scontando una pena di 13 mesi e mezzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 aprile 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joshua Wong è stato condannato a 4 mesi di carcere per una manifestazione non autorizzata tenuta a Hong Kong a ottobre 2019 e per la violazione della legge contro l’uso della maschera nelle proteste. Wong, 24 anni e volto noto degli attivisti pro-democrazia dell’ex colonia, è tra le 47 persone accusate della violazione della legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino sulla città.

L’attivista, dichiaratosi colpevole di entrambi i capi d’accusa, sta scontando una condanna a 13 mesi e mezzo di carcere, sempre a causa di una manifestazione illegale di giugno 2019, nell’ambito delle proteste anti-governtative e pro-riforme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, Nato intende schierare 40.000 soldati vicino Russia
Min. Difesa: più soldati a ovest per rispondere a ‘minacce’ Nato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nato intende dislocare 40.000 soldati e 15.000 mezzi militari vicino ai confini della Russia: lo sostiene il ministro della Difesa di Mosca, Serghiei Shoigu, ripreso dall’agenzia di stampa statale russa Tass. “Saranno concentrati 40.000 soldati e 15.000 mezzi e strumenti bellici, compresi aerei strategici”, ha dichiarato Shoigu.

Mosca sta adottando misure in risposta alle “minacce” da parte della Nato e nell’arco di tre settimane ha trasferito due armate e tre unità di truppe aviotrasportate nelle “aree per le esercitazioni” e nei pressi dei confini occidentali russi: lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo, Serghiei Shoigu, ripreso da Interfax. “Reagendo alle attività militari dell’Alleanza che minacciano la Russia abbiamo preso misure appropriate”, ha detto Shoigu. “In tre settimane due armate e tre unità di truppe aviotrasportate sono state trasferite con successo presso i confini occidentali della Russia e nelle aree delle esercitazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran avvia l’arricchimento dell’uranio al 60% a Natanz
Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Abbas Araghchi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
14 aprile 2021
11:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha avviato l’arricchimento dell’uranio al 60% nell’impianto nucleare di Natanz: lo ha annunciato il vice ministro degli Esteri Abbas Araghchi.
Araghchi ha detto di avere comunicato la decisione iraniana in una lettera inviata all’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea). Il vice ministro è arrivato poche ore fa a Vienna per partecipare ad una nuova riunione del comitato congiunto dell’accordo sul nucleare del 2015, che comprende Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia e Cina e che sta discutendo sulla possibilità di un rientro degli Usa nell’intesa, da cui l’amministrazione dell’allora presidente Donald Trump è uscita nel 2018.
Sabato l’Iran aveva annunciato di avere avviato una nuova catena di centrifughe 164 IR-6 nell’impianto di Natanz per l’arricchimento dell’uranio e di avere cominciato a sperimentare le centrifughe IR-9 che dovrebbero arricchire l’uranio 50 volte più velocemente di quelle di prima generazione.
Il giorno dopo un incidente, che Teheran ha attribuito ad una piccola esplosione provocata da un “sabotaggio” di Israele, ha parzialmente danneggiato l’impianto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, la moglie Iulia avverte: ‘fatica a parlare, è molto dimagrito’
La replica del servizio penitenziario, ‘per i medici la salute è soddisfacente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
17:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iulia Navalnaya, la moglie dell’oppositore russo in carcere Alexei Navalny, ha scritto su Instagram di aver fatto visita al marito nella colonia penale in cui è rinchiuso e ha dichiarato che “fa fatica a parlare e a volte abbassa la cornetta e poggia la testa sul tavolo per riposare”: lo riporta il giornale Meduza, secondo cui Navalnaya ha anche sottolineato che il marito, che ha annunciato uno sciopero della fame chiedendo cure adeguate per i dolori alla schiena e alle gambe, è molto dimagrito. Il servizio penitenziario sostiene invece che il 6 aprile dei medici hanno visitato Navalny e hanno valutato la sua salute “soddisfacente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino AstraZeneca, i sintomi di tromboembolia
Indicati dall’AIFA nella ‘Nota Informativa Importante’ sul farmaco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
17:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli operatori sanitari “devono vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia e informare di conseguenza i vaccinati”. Lo afferma l’Aifa nella ‘Nota Informativa Importante’ sul vaccino anti-Covid di AstraZeneca VAXZEVRIA, pubblicata a seguito della procedura condotta a livello europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nota aggiorna gli operatori sanitari sui punti emersi dalla valutazione del vaccino. Una relazione causale tra la vaccinazione con Vaxzevria e l’insorgenza di trombosi in combinazione con trombocitopenia, afferma Aifa, è considerata “plausibile”. In questa fase, precisa l’Agenzia italiana del farmaco, non sono stati identificati fattori di rischio specifici. “La segnalazione di reazioni avverse sospette dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto – si legge nella Nota – consente il monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio di questo e di qualsiasi altro medicinale. Si ricorda, pertanto, agli operatori sanitari di continuare a segnalare le sospette reazioni avverse associate all’uso di Vaxzevria, in conformità con il sistema nazionale di segnalazione spontanea”. Questo medicinale, rileva l’Aifa, “è soggetto a monitoraggio addizionale. Ciò consente una rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden a Putin: ‘allentare le tensioni’ sull’ Ucraina
Presidente Usa ha proposto un summit in Paese terzo per discutere dei problemi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
17:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In una telefonata con Vlaidmir Putin, Joe Biden “ha ribadito l’incrollabile impegno degli Usa verso la sovranita’ e l’integrita’ territoriale dell’Ucraina” esprimendo “le preoccupazioni per l’improvviso rafforzamento russo nella Crimea occupata e ai confini con l’Ucraina”, e ha chiesto a Mosca di “allentare le tensioni”. Lo rende noto la Casa Bianca.
In una telefonata con Vlaidmir Putin, Joe Biden “ha proposto un incontro nei prossimi mesi in un Paese terzo per discutere l’intera gamma dei problemi che devono affrontare Usa e Russia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden annuncia ritiro truppe dall’Afghanistan entro l’11/9
Data simbolo legata all’attacco alle Torri gemelle che trascinò gli Stati Uniti nella loro guerra più lunga
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha deciso di ritirare le truppe americane dall’Afghanistan entro il prossimo 11 settembre, 20 anni dopo l’attacco di Al Qaida alle Torri Gemelle che trascinò gli Stati Uniti nella guerra più lunga della loro storia. La mossa, che secondo i media Usa dovrebbe essere annunciata nelle prossime ore, significa che i soldati statunitensi e della coalizione resteranno oltre la data del primo maggio, ossia la scadenza negoziata dall’amministrazione Trump per l’uscita completa delle forze straniere dal Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I talebani hanno minacciato nuovi attacchi contro le truppe Usa e Nato se non sarà rispettato il termine concordato ma resta da vedere ora se attueranno rappresaglie di fronte ad un ritiro spalmato solo su qualche mese in più.
La decisione ha cambiato i programmi del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che anziché rientrare a Roma dopo i due giorni di visita a Washington volerà direttamente a Bruxelles per partecipare ad una riunione ristretta e straordinaria dei Paesi framework sull’Afghanistan. Altrettanto ha già fatto il segretario di Stato Antony Blinken, con cui il capo della diplomazia italiana si era incontrato lunedì discutendo in modo particolare anche questo dossier. “Aspettatevi un annuncio Usa a breve”, aveva anticipato Di Maio, sottolineando la volontà comune di una decisione condivisa tra alleati (“siamo entrati insieme, usciremo insieme”). A Bruxelles Blinken e il capo del Pentagono Lloyd Austin informeranno gli altri partner della Nato, a partire dalla Germania, che ha il secondo maggior contingente in Afghanistan.
In Afghanistan al momento ci sono circa 3000 soldati americani e 7000 della coalizione, in gran parte truppe di Paesi Nato come l’Italia (che schiera fino a 800 militari). La mossa di Biden porrà fine ad una guerra costata finora migliaia di miliardi di dollari, oltre 2300 militari Usa morti e 20 mila feriti, ed almeno 100 mila civili afghani uccisi. Il presidente Usa aveva già ammesso che sarebbe stato “difficile” rispettare la scadenza del primo maggio e ha voluto posticiparla di alcuni mesi per far decollare gli sforzi di dialogo tra i talebani e il governo di Kabul, finora falliti. La sua scelta era ardua. Con un’opinione pubblica e una significativa fetta bipartisan del Congresso che premono per il ritiro, rimanere ancora a lungo significava potenziali problemi politici a casa e nuovi pericoli di attentati alla forze Usa da parte dei talebani. Ma anche un’uscita affrettata avrebbe potuto minare i pur modesti risultati ottenuti in questi 20 anni. Biden ha optato quindi per un compromesso, non esente da rischi, ma coerente anche con la necessità di puntare l’attenzione su altre priorità e minacce, come la Cina, l’Iran, la Russia.
I Talebani annunciano che non parteciperanno al summit in Turchia promosso dagli Usa finché “ci saranno truppe straniere in Afghanistan”. Lo ha detto un portavoce.”Non parteciperemo a nessuna conferenza sul futuro dell’Afghanistan finché tutte le truppe straniere non si ritireranno dal Paese”, ha scritto su Twitter il portavoce Mohammad Naeem. La Conferenza si sarebbe dovuta tenere il 16 aprile secondo i media turchi, e l’ufficio politico dei Talebani aveva affermato che l’Emirato islamico stava “valutando” se prendervi parte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bookcity 2021, il tema sarà il ‘dopo’ pandemia
Da 17 a 21/11. Formenton, immaginare con ottimismo della speranza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
19:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia ha segnato la Cultura togliendole ossigeno ma non ha vinto e ora che, piano piano, il mondo culturale si riprende, riflette sull’accaduto pronto a lasciarselo alle spalle. Non a caso, quindi, il tema di Bookcity 2021 sarà il ‘Dopo’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La manifestazione, prevista dal 17 al 21 novembre prossimo, e che torna in parte in presenza dopo la pausa online dello scorso anno, ha scelto d’incentrarsi sul domani che ci attende dopo la pandemia.
Questa esperienza “ha già cambiato il nostro futuro – ha detto l’editore Luca Formenton, presidente dell’edizione 2021 – Cosa succederà dopo? Cercheremo di rispondere a questa domanda con l’ottimismo della speranza”. “Siamo al decimo anniversario – ha detto il presidente dell’associazione Bookcity Milano, Piergaetano Marchetti – anche per la manifestazione è il momento di riflettere e guardare avanti”. “La lettura e la cultura, dopo la pandemia, saranno il mezzo per la rinascita della società”, ha fatto eco l’assessore alla Cultura di Milano, Filippo Del Corno, che partecipa ai lavoro d’indirizzo come rappresentante della città e che ha portato i saluti del sindaco, Giuseppe Sala, sottolineando come gli “Anni ’10 del secolo” abbiano visto Milano “instaurare il modello urbano culturale diffuso”.
Bookcity 2021, che avrà un “importante testimonial” e che sarà centrata su “tanti romanzi e tanta poesia”, come ha detto uno degli organizzatori, Oliviero Ponte di Pino, si svolgerà in parte in presenza e in parte online, con una “dimensione ibrida” perché “non sappiamo che condizioni ci saranno a novembre”. La manifestazione ospiterà una quindicina di ‘papers’ con autori internazionali divisi in vari ‘focus’ e sarà caratterizzata anche da molti ‘Dopo talks’ su temi di saggistica. “Aumenterà ancor di più il coinvolgimento di librerie e librai” e quello di università, scuole e luoghi del sociale, dalle carceri ai luoghi dell’accoglienza. Gli eventi di #BCM21 saranno inoltre divisi in temi e sotto-temi per creare delle “famiglie di incontri” e facilitare la fruizione del pubblico.
Quest’anno un’ulteriore novità giunge dall’annunciato ingresso di Aie (Associazione Italiana Editori). “Aie entra a Bookcity in un anno particolare, che ha segnato tutti noi e le categorie produttive ma che per il mondo del libro è stato un anno straordinario: quando le librerie si sono riaperte il libro ha ritrovato la sua molla compressa e abbiamo avuto tassi di vendita e lettura fortemente positivi – ha detto nel corso della presentazione, oggi, su Facebook, il presidente, Riccardo Franco Levi – La nostra idea di proporre a Bookcity di entrare tra i suoi principali promotori è stata accolta con generosità e ci rende felici, oltre a rendere più concreta la possibilità di percorrere altri 10 anni di grande successo”.
Levi ha poi ha poi ricordato l’emergenza italiana dei bassi indici di lettura nazionali che, a loro volta, nascondono grandi disparità territoriali. “Il fatto che a Milano vi siano indici di lettura in linea con quelli europei non ci deve far dimenticare che non è così in altre zone del Paese. Ma di certo “nel ‘dopo’ che verrà avremo capito tante cose in più e ci mancheranno tante cose in meno – ha detto Achille Mauri – per questo io penso che sarà un ‘dopo’ positivo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Natalie Portman nei Giorni dell’abbandono di Elena Ferrante
Protagonista e produttrice film da bestseller
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
20:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La vincitrice dell’Oscar Natalie Portman sarà la protagonista e anche la produttrice esecutiva di I giorni dell’abbandono della Hbo Films, tratto dal romanzo bestseller di Elena Ferrante. La notizia è riportata da tutti i media specializzati.
Il film, attualmente in pre-produzione, scritto e diretto da Maggie Betts, ‘The Days of Abandonment’, ruota attorno a Tess, interpretata da Portman. Quando Tess, una donna che ha abbandonato i propri sogni per una vita familiare stabile, viene a sua volta abbandonata dal marito, il suo mondo viene sconvolto.
Adattato dall’omonimo romanzo della misteriosa Elena Ferrante, pubblicato in Italia da E/O ‘The Days of Abandonment’ è un viaggio viscerale e senza esclusione di colpi nella mente di una donna in crisi che affronta le norme della maternità e dell’identità femminile. Dallo stesso testo della Ferrante nel 2005 fu tratto un film con la regia di Roberto Faenza con Margherita Buy e Luca Zingaretti.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Fukushima: Corea Sud convoca l’ambasciatore giapponese
Seul si oppone a rilascio in mare di acqua radioattiva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 aprile 2021
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero degli Esteri sudcoreano ha convocato l’ambasciatore giapponese Koichi Aiboshi presentando una protesta formale dopo che Koo Yun Cheol, ministro per il coordinamento delle Politiche governative, ha detto che Seul “si oppone con forza” al rilascio in mare di oltre 1,25 milioni di tonnellate di acqua contaminata dalla centrale nucleare di Fukushima, colpita dal sisma/tusnami del 2011. Tokyo “rilascerà l’acqua radioattiva dopo averla diluita a livelli non dannosi per l’uomo.
Ma la diluizione non cambierà il totale di radioattività dispersa”, ha denunciato a Seul un’alleanza di 31 gruppi civici anti-nucleare e pro-ambiente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb oltre 40 mln dosi, ora 40enni nel mirino
Dopo obiettivo raggiunto in anticipo copertura di tutti over 50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 aprile 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito sfonda il tetto dei 40 milioni di vaccini anti-Covid somministrati, inclusi circa 8 milioni di richiami, secondo i dati disaggregati riferiti alla data di ieri, dopo che il governo di Boris Johnson ha formalizza il raggiungimento in anticipo di 3 giorni d’un altro traguardo: l’offerta della prima dose a tutti gli ultracinquantenni residenti nel Paese, promessa per il 15 aprile. E il servizio sanitario (Nhs) annuncia oggi un’accelerazione della campagna a partire dai quarantenni, con la possibilità per chi ha da 45 anni in su di prenotare da oggi online la vaccinazione senza nemmeno attendere la convocazione.

“E’ un’altra pietra miliare enormemente significativa del nostro programma vaccinale”, avevano chiosato ieri il premier Tory e il suo ministro della Sanità, Matt Hancock, a proposito del copertura dei cinquantenni, impegnandosi ora a moltiplicare i richiami, ma confermando pure l’obitettivo già fissato della prima dose a tutta la popolazione adulta over 18 del Regno al più tardi entro il 31 luglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania:Onu,rischio conflitto in piena regola come in Siria
Bachelet mette in guardia da possibili crimini contro umanità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
13 aprile 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quello che sta succedendo in Birmania rischia di diventare “un conflitto in piena regola come in Siria”. Lo ha detto l’ Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, la quale ha messo in guardia il Paese da “possibili crimini contro l’umanità”.

“Temo che la situazione in Birmania si stia dirigendo verso un conflitto in piena regola. Gli Stati non devono permettere che gli errori mortali del passato in Siria e altrove si ripetano”, ha detto Bachelet.
L’Alto commissariato ha esortato la comunità internazionale a prendere misure immediate, risolute ed efficaci per spingere la leadership militare birmana a porre fine alla campagne di repressione e carneficina” contro il suo popolo, ha detto la portavoce dell’organizzazione Ravina Shamdasani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima:Cina e Corea Sud contro rilascio acqua contaminata
Pechino, ‘è irresponsabile’. Seul, ‘ogni misura a tutela salute’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 aprile 2021
07:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina e Corea del Sud hanno criticato con forza il piano del Giappone di rilasciare più di un milione di tonnellate di acqua trattata dalla centrale nucleare di Fukushima, danneggiata dal sisma/tusnami del 2011, nell’oceano Pacifico.
Tokyo ha rimarcato la sicurezza dell’operazione forte del sostegno dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) che ha definito la mossa simile allo smaltimento di acque reflue negli impianti nucleari in altre parti del mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo, tuttavia, non inizierà probabilmente prima di diversi anni.
La Cina ha definito dannoso il piano per la salute pubblica, accusando Tokyo di aver deciso di smaltire le acque reflue nucleari “senza riguardo per i dubbi e l’opposizione interni ed esteri. Un approccio estremamente irresponsabile e gravemente dannoso per la salute e la sicurezza pubblica internazionale e gli interessi vitali delle persone dei Paesi vicini”, ha affermato il ministero degli Esteri in una nota postata sul suo sito web. L’ oceano è “proprietà comune dell’ umanità” e lo smaltimento delle acque reflue nucleari “non è solo questione interna del Giappone”, assicurando che “continuerà a seguire da vicino gli sviluppi insieme alla comunità internazionale”, riservandosi di dare “ulteriori risposte”.
A Seul, Koo Yoon-cheol, capo dell’Ufficio per il coordinamento delle politiche governative della Corea del Sud, ha tenuto in mattinata una riunione d’emergenza per discutere la posizione e le misure di Seul sull’annuncio nipponico. “Il governo esprime forte rammarico per la decisione del governo di Tokyo sul rilascio dell’ acqua contaminata”, ha detto Koo in una conferenza stampa a fine incontro.
Il governo “adotterà le misure necessarie in linea con il principio di mantenere il popolo sudcoreano al sicuro dall’acqua contaminata dell’impianto di Fukushima”, ha aggiunto Koo nel resoconto della Yonhap.
Il Dipartimento di Stato americano ha affermato in un sito web che il Giappone “è stato trasparente sulla sua decisione” e “sembra abbia adottato un approccio conforme agli standard di sicurezza nucleare accettati a livello globale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greenpeace contro Tokyo per rilascio acqua contaminata
‘Ignorati i diritti umani e le leggi marittime internazionali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
12:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greenpeace Giappone condanna con forza la decisione del governo guidato dal primo ministro Suga di disporre lo scarico nell’Oceano Pacifico di oltre 1,23 milioni di tonnellate di acqua reflua radioattiva stoccata in cisterne della centrale nucleare di Fukushima Daiichi. E’ quanto si legge in una nota dell’organizzazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa decisione ignora completamente i diritti umani e gli interessi della gente di Fukushima e in generale del Giappone e della parte di Asia che si affaccia sul Pacifico”, sostiene Greenpeace.
“Il governo giapponese ha ancora una volta deluso i cittadini di Fukushima”, ha detto Kazue Suzuki della campagna clima ed energia di Greenpeace Giappone. “Il governo – prosegue – ha preso la decisione del tutto ingiustificata di contaminare deliberatamente l’Oceano Pacifico con acqua radioattiva. Ha ignorato sia i rischi legati all’esposizione alle radiazioni che l’evidenza della sufficiente disponibilità di stoccaggio dell’acqua contaminata nel sito nucleare e nei distretti circostanti. Invece di usare la migliore tecnologia esistente per minimizzare i rischi di esposizione a radiazioni immagazzinando l’acqua a lungo termine e trattandola adeguatamente per ridurre la contaminazione, si è deciso di optare per l’opzione più economica, scaricando l’acqua nell’Oceano Pacifico”.
Greenpeace, si legge nella nota, è al fianco della gente di Fukushima, comprese le comunità di pescatori, nei loro sforzi per fermare questi piani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fauci, immunità di gregge è un concetto sfuggente
‘Non sappiamo esattamente quale sia la percentuale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sull’immunità di gregge rispetto al coronavirus si possono avere “stime” ma è impossibile stabilire la percentuale esatta di quante persone debbano essere vaccinate per raggiungerla. Lo ha detto alla Bbc l’immunologo americano Anthony Fauci, consigliere della Casa Bianca sulla pandemia, che ha definito l’immunità di gregge un “concetto sfuggente”.

“Quello che dobbiamo capire – ha sottolineato il medico – è che più gente viene vaccinata più ci avviciniamo, passo dopo passo, a una sorta di normalità”. Il ritorno alla normalità, ha insistito Fauci, non avverrà “spingendo un pulsante, accendendo un interruttore, sarà graduale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Olanda verso un rinvio dell’allentamento misure
Confermato coprifuoco notturno. Pressione su terapie intensive
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
12:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo olandese si avvia a ritardare il tanto atteso allentamento delle misure contro il coronavirus, incluso il coprifuoco notturno, il primo imposto nel Paese dalla seconda guerra mondiale. Lo riporta il Guardian.

L’ufficio del primo ministro Mark Rutte domenica aveva fatto sapere che “è ancora troppo presto” per consentire a più persone di riunirsi nei luoghi pubblici. Le autorità speravano di riaprire caffè e ristoranti all’aperto la prossima settimana, ma a sei mesi dalla chiusura i tassi di infezione rimangono alti e i ricoveri in terapia intensiva sono in aumento, con il 70% dei posti occupati da pazienti Covid. Il Paese ha registrato fino ad oggi 1,3 milioni di casi di coronavirus e oltre 16.700 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, con le riaperture inevitabili più morti
Il premier Gb insiste sulla cautela pur confermando la roadmap
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 aprile 2021
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio del percorso di uscita del Regno Unito dal terzo lockdown nazionale anti Covid dopo oltre tre mesi resta confermato, sullo sfondo del calo dei contagi recente, ma comporterà inevitabilmente una certa ripresa di casi e decessi. Lo ha detto Boris Johnson, insistendo sull’appello ai connazionali alla cautela.
“Riaprire comporterà inevitabilmente più infezioni e, purtroppo, più ricoveri in ospedale e più morti, la gente deve saperlo”, ha spiegato il premier; aggiungendo di “non vedere al momento ragioni per cambiare” il percorso di uscita graduale dal lockdown, ma che “è molto importante che le persone continuino a essere caute”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Nord Stream non rovinerà i rapporti con Berlino
Segretario Difesa Usa a Berlino, ‘relazione straordinaria’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 aprile 2021
13:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo espresso la nostra opposizione a questo accordo e all’influenza che darà alla Russia. Ma non lasceremo che questo problema sia di ostacolo alla relazione straordinaria che abbiamo con la Germania”: lo ha detto il Segretario alla Difesa Usa Lloyd Austin in un incontro a Berlino con la sua omologa tedesca Annegret Kramp-Karrenbauer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima:Ue, Giappone garantisca sicurezza in sversamento
E’ importante la piena trasparenza in questo tipo di operazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
13 aprile 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo al corrente della decisione presa dal governo del Giappone” di riversare le acque radioattive della centrale nucleare di Fukushima nell’Oceano Pacifico. Lo ha detto un portavoce della Commissione europea rispondendo ad una domanda dei giornalisti.
“La Commissione si aspetta che le autorità nipponiche garantiscano la piena sicurezza nell’operazione di sversamento in piena conformità con i suoi obblighi nazionali e internazionali – ha aggiunto il portavoce -. E’ importante la piena trasparenza in questo tipo di operazioni. Noi continueremo a monitorare la situazione e a restare in contatto con i nostri omologhi giapponesi”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, Italia e Usa insieme per lotta a stravolgenti climatici
‘Il lavoro che stiamo facendo come Italia è molto apprezzato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“A Washington ho avuto un incontro particolarmente cordiale con il Segretario di Stato Usa Antony Blinken, che ringrazio per l’accoglienza. Abbiamo discusso del dossier libico, di anti terrorismo e di come intensificare la nostra collaborazione per affrontare al meglio la ripresa post pandemica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al bilaterale ha partecipato anche l’inviato speciale per il clima del Presidente Joe Biden, John Kerry. Una delle alleanze globali di cui abbiamo bisogno è quella contro lo stravolgimento climatico”. Lo scrive su Fb il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla sua seconda giornata di visita a Washington.
“Abbiamo condiviso un obiettivo chiaro: avviare la transizione energetica. Che significa nuovi posti di lavoro, un pianeta meno inquinato e una qualità della vita migliore per le future generazioni. Oggi – prosegue il titolare della Farnesina – seconda e ultima giornata qui a Washington, parteciperò alle celebrazioni del 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Usa. Tra gli appuntamenti, anche l’incontro con la speaker della Camera dei rappresentanti Usa, House Speaker Nancy Pelosi. Il lavoro che stiamo portando avanti come Italia è molto apprezzato, abbiamo la possibilità di continuare a crescere e dimostrare al mondo il nostro valore.
Forza!”, conclude Di Maio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecuador: Bolsonaro si congratula con Lasso, ‘ora più uniti’
Leader brasiliano soddisfatto da vittoria candidato conservatore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
13 aprile 2021
13:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, si è congratulato con il presidente eletto dell’Ecuador, Guillermo Lasso, che al ballottaggio svoltosi domenica si è imposto sul candidato progressista Andrés Arauz.
“Sono sicuro che rafforzeremo ulteriormente i legami che uniscono le nostre nazioni e lavoreremo per la libertà nella nostra regione”, ha scritto Bolsonaro sui social, senza nascondere la soddisfazione per la vittoria del banchiere e uomo d’affari, esponente del movimento conservatore Creo.

Anche il ministero degli Esteri di Brasilia ha evidenziato in una nota che il secondo turno in Ecuador si è svolto in un “clima di armonia e tranquillità”, allo stesso tempo complimentandosi per il lavoro svolto dagli “osservatori elettorali, in particolare quelli della missione speciale dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa)”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazzonia: indios a Biden, non firmi accordi con Bolsonaro
Presidente brasiliano parteciperà a vertice virtuale sul clima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
13 aprile 2021
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di indigeni brasiliani ha inviato un messaggio al presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, per chiedergli di non firmare un eventuale accordo sull’Amazzonia con il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro.
“Non lasci che quell’uomo (Bolsonaro) negozi il futuro dell’Amazzonia, ha dichiarato guerra contro di noi, i popoli indigeni, contro la democrazia, diffonde il Covid-19, diffonde bugie e odio”, viene detto in un video dell’Articolazione dei popoli indigeni del Brasile (Apib).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La prossima settimana Bolsonaro parteciperà al vertice virtuale sui cambiamenti climatici organizzato da Biden.
Nel video di Apib, registrato in inglese, si sostiene che Biden starebbe lavorando ad un “accordo segreto” con Bolsonaro per stanziare fondi per la lotta alla deforestazione.
Il ministro dell’Ambiente brasiliano, Ricardo Salles, ha analizzato la possibilità di accordi con gli Usa durante una videoconferenza svoltasi a metà febbraio con l’inviato per il clima di Biden, John Kerry. Salles la scorsa settimana ha affermato che se il Brasile ricevesse un contributo di circa un miliardo di dollari, potrebbe ridurre la deforestazione dell’Amazzonia del 40%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele riapre per gruppi di turisti vaccinati
Da fine maggio ma tampone in partenza, in arrivo e sierologico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 aprile 2021
15:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal 23 maggio prossimo Israele consentirà l’ingresso nel paese di gruppi di turisti: il primo passo alla riapertura del Paese ai non cittadini. Lo hanno annunciato il ministro del turismo Orit Farkash-Hacohen e quello della sanità Yuli Edelstein che hanno raggiunto un accordo in questo senso.
Le scelta di favorire i gruppi è stata spiegata con il fatto che questi sono più controllabili. Ai turisti sarà chiesto oltre la vaccinazione un tampone negativo prima della partenza e all’arrivo in Israele e anche un test sierologico che dimostri la presenza di anticorpi.
I due ministri hanno detto che il governo continuerà a trattare con altri Paesi per il riconoscimento reciproco dei vaccini in modo da evitare il test sierologico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Joshua Wong 4 mesi carcere per proteste Hong Kong 2019
Nuova condanna per attivista, sta scontando pena 13 mesi e mezzo
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 aprile 2021
15:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joshua Wong è stato condannato a 4 mesi di carcere per una manifestazione non autorizzata tenuta a Hong Kong a ottobre 2019 e per la violazione della legge contro l’uso della maschera nelle proteste. Wong, 24 anni e volto noto degli attivisti pro-democrazia dell’ex colonia, è tra le 47 persone accusate della violazione della legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino sulla città.

L’attivista, dichiaratosi colpevole di entrambi i capi d’accusa, sta scontando una condanna a 13 mesi e mezzo di carcere, sempre a causa di una manifestazione illegale di giugno 2019, nell’ambito delle proteste anti-governtative e pro-riforme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
J&J sospeso a New York e Washington annulla appuntamenti
Dopo le indicazioni delle autorità federali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’indicazione delle autorità federali statunitensi che hanno raccomandato di sospendere il vaccino Johnson&Johnson, molti stati Usa si stanno adeguando. A New York tutti gli appuntamenti già programmati per il vaccino monodose sono stati confermati ma ad essere somministrato sarà il vaccino Pfizer.
Mentre nel District of Columbia, dove si trova la capitale federale Washington, gli appuntamenti per il vaccino Johnson&Johnson sono stati tutti cancellati in attesa di essere riprogrammati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson&Johnson rinvia le consegne di vaccini in Europa
Pausa su raccomandazione del Cdc e della Fda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson&Johnson ha annunciato che ritarderà le consegne dei suoi vaccini in Europa.
“Siamo a conoscenza degli estremamente rari” problemi avuti da “un piccolo numero di persone che hanno ricevuto il nostro vaccino.
Il Cdc e la Fda stanno rivedendo i dati relativi a sei casi negli Stati Uniti su oltre 6,8 milioni di dosi somministrate. Per precauzione, il Cdc e la Fda hanno raccomandato una pausa nell’uso del nostro vaccino”, afferma Johnson&Johnson in una nota. “Stiamo rivedendo questi casi con le autorità europee e abbiamo deciso in via proattiva di ritardare le consegne all’Europa”, osserva Johnson&Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran avvia l’arricchimento dell’uranio al 60% a Natanz
Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Abbas Araghchi
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
13 aprile 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha avviato l’arricchimento dell’uranio al 60% nell’impianto nucleare di Natanz: lo ha annunciato il vice ministro degli Esteri Abbas Araghchi.
Araghchi ha detto di avere comunicato la decisione iraniana in una lettera inviata all’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea).
Il vice ministro è arrivato poche ore fa a Vienna per partecipare ad una nuova riunione del comitato congiunto dell’accordo sul nucleare del 2015, che comprende Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia e Cina e che sta discutendo sulla possibilità di un rientro degli Usa nell’intesa, da cui l’amministrazione dell’allora presidente Donald Trump è uscita nel 2018.
Sabato l’Iran aveva annunciato di avere avviato una nuova catena di centrifughe 164 IR-6 nell’impianto di Natanz per l’arricchimento dell’uranio e di avere cominciato a sperimentare le centrifughe IR-9 che dovrebbero arricchire l’uranio 50 volte più velocemente di quelle di prima generazione. Il giorno dopo un incidente, che Teheran ha attribuito ad una piccola esplosione provocata da un “sabotaggio” di Israele, ha parzialmente danneggiato l’impianto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Miranda lancia sito vaccini a Times Square per Broadway
Star Hamilton confida in ripartenza settore intrattenimento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 aprile 2021
16:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un sito di vaccinazioni a Times Square come simbolo della rinascita di Broadway e del settore dell’intrattenimento. Il centro, all’interno dell’ex NFL Experience store, è stato inaugurato da Lin-Manuel Miranda, star di Hamilton, e dal sindaco di New York Bill de Blasio.
Sarà riservata a tutti coloro che lavorano nel teatro, nelle produzioni cinematografiche e televisive.
“Vogliamo riunirci di nuovo – ha detto Miranda – vogliamo raccontare le storie al buio. Non possiamo farlo finche’ sia noi che voi non ci sentiamo sicuri. Il primo passo in questo procedo quindi e quello di vaccinarci, il resto seguirà”.
Broadway, uno dei principali motori dell’economia di New York, ha chiuso i suoi teatri oltre un anno fa a causa della pandemia.
de Blasio confida in una riapertura il prossimo autunno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: moglie, ‘fa fatica a parlare, è molto dimagrito’
Servizio penitenziario, ‘per i medici salute soddisfacente’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iulia Navalnaya, la moglie dell’oppositore russo in carcere Alexei Navalny, ha scritto su Instagram di aver fatto visita al marito nella colonia penale in cui è rinchiuso e ha dichiarato che “fa fatica a parlare e a volte abbassa la cornetta e poggia la testa sul tavolo per riposare”: lo riporta il giornale Meduza, secondo cui Navalnaya ha anche sottolineato che il marito, che ha annunciato uno sciopero della fame chiedendo cure adeguate per i dolori alla schiena e alle gambe, è molto dimagrito. Il servizio penitenziario sostiene invece che il 6 aprile dei medici hanno visitato Navalny e hanno valutato la sua salute “soddisfacente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India autorizza tutti i vaccini già approvati altrove
Saranno inoculati a volontari senza test preliminari nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
13 aprile 2021
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India, secondo Paese al mondo più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti, ammetterà alla somministrazione con una corsia preferenziale tutti i vaccini anti Covid-19 già approvati nei Paesi occidentali e in Giappone: dopo lo Sputnik V, il Paese apre così la strada all’importazione dei farmaci prodotti da Pfizer, Johnson & Johnson, Novavax e Moderna, diventando un crocevia globale per i vaccini.
La decisione è stata presa oggi dal governo centrale e annunciata in un comunicato del ministero alla Sanità, che ha informato che tutti i vaccini autorizzati dalla OMS o dalle autorità regolatorie dei paesi occidentali e del Giappone (USFDA, EMA, MHRA, PMDA) saranno autorizzati “per uso d’emergenza”, senza che le aziende produttrici debbano condurre ulteriori test nel paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per ogni farmaco, 100 volontari verranno monitorati per una settimana dopo l’iniezione, e se non ci saranno reazioni avverse, il vaccino sarà distribuito.
La scelta drastica di accelerare con ogni mezzo la lotta al Covid è la conseguenza della crescita dei positivi in India dell’ultimo mese, la più alta registrata al mondo.
Il Ministro ha sottolineato la necessità di “espandere il paniere dei vaccini” disponibili per la campagna di vaccinazione in corso nel Paese, vista, al momento, come l’unico strumento per contrastare la virulenza della seconda ondata in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, via truppe dall’Afghanistan entro l’11 settembre
Domani Di Maio e Blinken a riunione straordinaria a Bruxelles
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
18:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden intende annunciare il ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan entro il prossimo 11 settembre, data simbolo legata all’attacco alle Torri gemelle che trascinò gli Stati Uniti nella loro guerra più lunga. Lo scrive il Washington Post, riferendo che l’annuncio è atteso per domani.

Intanto si è saputo che dopo l’incontro di oggi a Washington tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il segretario di Stato Usa Antony Blinken, i due si recheranno a Bruxelles per partecipare a una riunione ristretta e straordinaria, convocata nelle ultime ore, dei Paesi del framework sull’ Afghanistan.
Contemporaneamente, il ministero degli Esteri di Ankara ha annunciato che la conferenza di pace sull’Afghanistan tra il governo di Kabul e i Talebani si terrà a Istanbul dal 24 aprile al 4 maggio. L’appuntamento sarà organizzato dalla Turchia insieme al Qatar e sotto l’egida dell’Onu e avrà come obiettivo di “accelerare e coadiuvare i negoziati intra-afghani a Doha per il raggiungimento di una soluzione politica giusta e duratura”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: premier riceve ambasciatori di Italia e Francia
Rinnovato sostegno Italia a Paese nordafricano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
13 aprile 2021
18:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro tunisino Hichem Mechichi ha ricevuto oggi al palazzo del governo alla Kasbah l’ambasciatore d’Italia in Tunisia, Lorenzo Fanara, e l’ambasciatore di Francia, André Parant, alla presenza del ministro dell’Economia, delle Finanze e del sostegno agli investimenti, Ali Kooli.
L’ incontro, si legge in una nota del governo di Tunisi, ha avuto al centro delle discussioni “la difficile situazione economica” del Paese e “il programma di riforme economiche che il governo sta preparando”.
I due ambasciatori “hanno rinnovato in questa occasione la volontà di Italia e Tunisia di sostenere la Tunisia al fine di superare le difficoltà economiche, in particolare in questa contingenza di pandemia da Coronavirus e delle sue riflessioni negative sulla situazione economica”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden a Putin, ‘allentare le tensioni sull’ Ucraina’
Cremlino, ‘entrambi pronti al dialogo per sicurezza globale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
19:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In una telefonata con Vlaidmir Putin, Joe Biden “ha ribadito l’incrollabile impegno degli Usa verso la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina” esprimendo “le preoccupazioni per l’improvviso rafforzamento russo nella Crimea occupata e ai confini con l’Ucraina”, e ha chiesto a Mosca di “allentare le tensioni”. Joe Biden, riferisce la Casa Bianca, “ha proposto un incontro nei prossimi mesi in un Paese terzo per discutere l’intera gamma dei problemi che devono affrontare Usa e Russia.

Il Cremlino, da parte sua, ha fatto sapere che sia da parte americana sia da parte russa “è stata espressa la volontà di proseguire il dialogo nei settori più importanti per la sicurezza mondiale: il che risponderebbe agli interessi non solo della Russia e degli Usa ma di tutta la comunità internazionale”. “Inoltre – prosegue il Cremlino – Biden ha espresso interesse e normalizzare lo stato delle cose sulla linea bilaterale, creare un’interazione stabile e prevedibile su questioni rilevanti come la stabilità strategica e il controllo degli armamenti, il programma nucleare iraniano, la situazione in Afghanistan e il cambiamento climatico globale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, incidente in Turchia molto imbarazzante
Michel, ‘rammaricato’, ‘servizio protocollo non ammesso in sala’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
13 aprile 2021
19:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un incidente molto imbarazzante.
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha qualificato così il Sofagate nel suo intervento oggi alla Conferenza dei presidenti del parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riferiscono fonti Ue. Le tre istituzioni europee dovrebbero essere su un piano di parità quando si tratta di Paesi terzi, ha aggiunto von der Leyen, identificando poi nell’incidente una dimensione di genere e collegandolo al ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul. Von der Leyen si è poi ripromessa che quanto accaduto nel viaggio ad Ankara non si ripeterà mai più e che le missioni saranno preparate congiuntamente.
Il presidente Charles Michel, da parte sua, si è detto profondamente rammaricato per l’incidente del Sofagate e ha parlato di offesa alla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e a tutte le donne. Il politico belga ha rivelato che il servizio di protocollo del Consiglio non ha avuto accesso alla sala riunioni con Erdogan, quella dove si è verificato l’incidente della sedia, e ciò è stato un errore. Ma secondo Michel, mostrare disappunto con Erdogan avrebbe messo a repentaglio il lavoro fatto con la Turchia, riconoscendo tuttavia che l’unità dell’Ue è stata intaccata dall’incidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, si dimettono l’agente e il capo della polizia
Kamala Harris, ‘quel ragazzo dovrebbe essere vivo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 aprile 2021
20:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Potter, la poliziotta che ha esploso il colpo fatale che ha ucciso il ventenne afroamericano di Minneapolis Daunte Wright, si è dimessa, e altrettanto ha fatto il capo della polizia del dipartimento di Brooklyn Center, il sobborgo dove è avvenuto il fatto. Potter, 48 anni, era una veterana in servizio nel dipartimento da ben 26 anni.
Secondo la tesi sostenuta dalla polizia avrebbe scambiato per errore la pistola con il taser. Subito dopo l’uccisione di Daunte Wright era stata sospesa in attesa del risultato delle indagini. Daunte Wright, “avrebbe dovuto essere vivo”, ha intanto commentato la vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris . “Il nostro Paese ha bisogno di giustizia, e per le forze dell’ordine devono valere i massimi standard di responsabilità. E la gente – ha proseguito Harris – continuerà a morire se non affrontiamo decisamente il problema delle ingiustizie razziali e delle diseguaglianze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: 40 deputati per Soeder, 20 a Laschet
Leader Csu, ‘decideremo insieme il candidato alla cancelleria’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 aprile 2021
20:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una quarantina di deputati si sono pronunciati per il leader bavarese della Csu Markus Soeder e 20 per il presidente della Cdu Armin Laschet, nel corso della riunione del gruppo parlamentare dell’Unione. Dopo l’incontro tuttavia, Soeder ha dichiarato che “Armin (Laschet) ed io abbiamo concordato che prenderemo la decisione questa settimana e poi stabiliremo come andremo avanti”.
“Siamo entrambi convinti che arriveremo a un risultato molto positivo che produrrà unità e anche le chance migliori per le elezioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci, in Usa problemi con J&J meno di un caso su un milione
Coaguli in sei donne. Ue in contatto con azienda. L’Ema valuta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 aprile 2021
20:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli effetti collaterali del vaccino Johnson & Johnson segnalati negli Stati Uniti, “sono un evento estremamente raro – afferma Anthony Fauci, il super esperto americano in malattie infettive -. Ce ne sono stati sei su 6,85 milioni di dosi somministrate, il che vuole dire meno di uno su un milione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’alt delle autorità americane al vaccino arriva dunque per motivi precauzionali. Sei donne, di età compresa fra i 18 e i 48 anni, hanno sviluppato una malattia rara che coinvolge coaguli di sangue nelle due settimane successive alla vaccinazione. Una delle sei è morta dopo il vaccino, mentre un’altra è in condizioni critiche. Numeri irrisori rispetto al totale delle dosi somministrate, insufficienti anche a far pensare ad una maggiore predisposizione delle donne a possibili effetti collaterali gravi. Anche per questo l’Unione europea e l’Ema attendono valutazioni più approfondite. “Prendiamo atto della dichiarazione di Johnson & Johnson secondo cui ritarderà le consegne dei vaccini. Restiamo in contatto con l’azienda per seguire la situazione”, ha fatto sapere la Commissione europea.
“Anche il comitato direttivo segue da vicino la questione per garantire un approccio coerente dell’Ue”. “Gli sviluppi odierni sono sotto stretto monitoraggio da parte di Ema – ha scritto in un tweet la commissaria Ue alla salute Stella Kyriakides – con una linea aperta con gli altri enti regolatori internazionali”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allerta in Francia, rapita una bambina di otto anni
Prelevata da tre uomini mentre era dalla nonnaa Les Poulières (Vosgi).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
22:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allerta in Francia per il rapimento di una bimba di otto anni, prelevata da tre uomini mentre era dalla nonna a Les Poulières (Vosgi). Il dispositivo di allerta per i rapimenti, con la diramazione di tutti i dati riguardanti la bimba, è stato attivato per “Mia Montemaggi, occhi castani, capelli castani lunghi con frangia”, rapita da tre uomini che il dispositivo descrive come “di tipo europeo, due di età compresa tra 25 e 35 anni e un terzo di età compresa tra 45 e 50 “.
IL pubblico ministero di Epinal, Nicolas Heitz, ha spiegato che la bimba era stata affidata alla nonna materna dal giudice dei minori e che con la bimba potrebbe essere in fuga la mamma ventottenne, che non era autorizzata a vederla da sola. Il dispositivo di allerta fornisce la descrizione della madre e dell’auto sulla quale potrebbe viaggiare e invita a non intervenire nel caso qualcuno identificasse la bimba ma a chiamare la polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Niger, incendio in scuola a capanne di paglia: morti 20 bambini
E’ successo nella capitale Niamey, ancora ignote le cause
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NIAMEY
14 aprile 2021
02:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una ventina di giovani studenti sono morti carbonizzati nell’incendio di diverse aule realizzate con capanne di paglia a Niamey, hanno reso noto ieri sera i vigili del fuoco del Niger.
“Ventuno capanne adibite ad aule hanno preso fuoco e i bambini sono rimasti intrappolati tra le fiamme”, ha detto il comandante dei pompieri Sidi Mohamed.
L’incendio sarebbe scoppiato intorno alle 16 di ieri ora locale (le 17 in Italia), quando le vittime erano nelle classi. L’origine delle fiamme è ancora sconosciuta. Il primo ministro nigerino Ouhoumoudou Mahamadou ha visitato il luogo della tragedia alla periferia della capitale e ha offerto le sue condoglianze ai genitori delle vittime.
In Niger, uno dei paesi più poveri del mondo, per rimediare alla carenza di classi le autorità stanno costruendo migliaia di capanne di paglia dove i bambini prendono lezioni, a volte a terra. Gli incendi in tali strutture sono frequenti, ma raramente causano morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, nuovo record di casi giornalieri in India: quasi 185mila
I decessi sono stati oltre mille in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
06:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India registra ancora un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 184.372 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.027. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali.

Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 13,9 milioni di casi e di 172.085 di decessi.
Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: primo intervento Biden a Congresso il 28 aprile
L’invito dalla speaker della Camera Pelosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
08:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La speaker della Camera americana Nancy Pelosi ha invitato il presidente americano Joe Biden a intervenire per la prima volta davanti al Congresso riunito in seduta plenaria il 28 aprile prossimo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile 3.808 morti e 82 mila contagi in 24 ore
Il bilancio totale sale a 358.425 vittime a fronte di 13.599.994 casi accertati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
13 aprile 2021
23:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 3.808 morti di Covid-19 e 82.186 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass).
Il bilancio totale sale a 358.425 vittime a fronte di 13.599.994 casi accertati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 27.000 casi in Argentina, nuovo record giornaliero
Allarme per carenza di disponibilità di letti in rianimazione
BUENOS AIRES
14 aprile 2021
06:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie argentine hanno fornito ieri un nuovo bilancio di contagi da Covid-19 per le ultime 24 ore, e la cifra di 27.001 casi registrata costituisce un nuovo record assoluto da quando è scoppiata la pandemia lo scorso anno. Lo riferisce l’agenzia di stampa Telam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’allarme è forte perché la maggior parte dei contagiati si trovano a Buenos Aires, e soprattutto nella sua provincia, dove il settore privato ha reso noto di aver raggiunto la pressoché totale saturazione delle unità di rianimazione. La situazione negli ospedali pubblici, invece, non ha raggiunto ancora il punto di allarme. Il governatore provinciale di Buenos Aires, Axel Kiciloff, sta studiando il da farsi e continua a confrontarsi con quello della capitale, Horacio Rodríguez Larreta, non escludendo una misura di emergenza di 15 giorni di lockdown rigido.
Il bilancio dei contagi dall’inizio dell’emergenza in Argentina è di 2.579.000, mentre i 217 morti dell’ultima giornata hanno portato il totale dei decessi a quota 58.174. La campagna di vaccinazione continua senza sosta, e secondo l’Osservatorio pubblico che segue in tempo reale il processo di immunizzazione, alle 18 di ieri 5.696.664 persone erano state vaccinate, di cui 4.946.226 con una dose e 750.438 con entrambe le dosi previste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, nuovo record di casi giornalieri in India: quasi 185mila
I decessi sono stati oltre mille in 24 ore
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
11:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India registra ancora un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 184.372 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.027. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali.

Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 13,9 milioni di casi e di 172.085 di decessi.
Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Coinbase sbarca a Wall Street, un altro passo delle criptovalute
A 250 dollari ad azione, per una valutazione complessiva della società di circa 65,3 miliardi di dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Nasdaq ha attribuito a Coinbase, il cui sbarco a Wall Street è atteso per le prossime ore, un prezzo di riferimento di 250 dollari ad azione, per una valutazione complessiva della società di circa 65,3 miliardi di dollari.

Il Bitcoin ieri ha toccato un nuovo record alla vigilia dell’arrivo di Coinbase. La criptovaluta corre a 63.246 dollari sostenuta dall’ottimismo dei fan delle valute digitali che vedono nella quotazione diretta di Coinbase quel passo decisivo per l’accettazione da parte del grande pubblico del Bitcoin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il debutto “segnerà l’occasione di una congiunzione fra la finanza tradizionale e il mondo cripto. E uno sbarco di successo può essere l’endersement ufficiale delle criptovalute da parte degli investitori tradizionali”, affermano alcuni analisti, convinti che “il basso tasso di volatilità degli ultimi 30 giorni mostra come il Bitcoin è ormai pronto a uscire dalla gabbia e continuare la sua corsa verso i 10.000”. Diverse banche, fra le quali Goldman Sachs e JPMorgan, hanno già annunciato piani per offrire criptovalute ai propri clienti anche alla luce della curiosità e della domanda sostenuta. Ma la volata del Bitcoin continua a non convincere molti. Gli scettici ritengono che la corsa degli ultimi mesi sia stata dopata dai maxi stimoli all’economia, che hanno fatto volare anche i listini azionari. L’esercito dei dubbiosi è guidato dalle autorità che, in tutto il mondo, guardano con scetticismo e preoccupazione al Bitcoin e alle criptovalute, ritenute solo uno strumento speculativo senza un valore riconoscibile. Nonostante le resistenze, le valute digitali tentano diversi governi, in primis la Cina. Pechino starebbe lavorando al suo yuan digitale controllato dalla banca centrale, cercando di posizionarlo per un uso internazionale e sfidando di fatto il dollaro. La Fed sul dollaro digitale procede con cautela: “non c’è nessuna fretta per adottarlo”, va ripetendo da tempo il presidente della Fed Jerome Powell assicurando che la banca centrale non adotterà il dollaro digitale “senza l’appoggio del Congresso”. La strada quindi è ancora lunga e gli Stati Uniti potrebbero essere ‘battuti’ dalla Cina che, sempre più, vuole essere trattata da pari in politica e in economia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuevo Orden, attenzione la rivoluzione è domani
Michel Franco, se la diseguaglianza non viene risolta è caos
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
10:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Nuevo Orden’ di Michel Franco, più che un film distopico, sembra un’opera sul domani, sui possibili scenari del dopo-Covid. Questa la sua grande forza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Annunciato come un film in concorso da tenere sott’occhio alla 77/a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, non ha mancato all’appuntamento aggiudicandosi il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria. Il film – disponibile dal 15 aprile sulla piattaforma on demand IWONDERFULL.IT realizzata in collaborazione con MYmovies per il circuito. #iorestoinSALA e su 1895.cloud. – mostra allo stesso tempo la nascita spontanea e violenta in Messico (ma potrebbe essere ovunque) di una guerra tra ricchi e poveri, la relativa legittima repressione e, infine, la presa del potere da parte dei militari.
Tutto inizia con un matrimonio dell’alta borghesia messicana dove la ricchezza è dappertutto. Che qualcosa non va lo si capisce subito, perché la raffinata padrona di casa è ossessionata dal fatto di poter veder uscire dell’acqua verde dai suoi rubinetti. Verde è infatti il colore del movimento rivoluzionario che da tempo impazza nel paese, tanto che ai tg si leggono bollettini come questo: “Oggi nel paese ci sono stati 58 saccheggi in più della settimana scorsa”.
Insomma in città è guerra e questa guerra è arrivata fin dentro il matrimonio. Un commando irrompe nella casa e uccide, saccheggia, minaccia, rapisce a scopo di ricatto la novella sposa (Naian González Norvind). Chi sta dall’altra parte della barricata non è certo migliore. Una parte dell’esercito ha fatto del rapimento una industria. Catturati, i rampolli più ricchi della città vengono ammassati in un hangar, spogliati, numerati con un pennarello sulla fronte, violentati e umiliati in tutti i modi.
“Nuevo Orden propone una visione distopica del Messico, che tuttavia si discosta solo leggermente dalla realtà – ha spiegato a Venezia il regista – . Questo lavoro vuole essere un monito: se la diseguaglianza non viene risolta civilmente e se le voci del dissenso vengono messe a tacere, ne deriva il caos”.
E ancora Michel Franco, produttore e sceneggiatore nato e cresciuto in Messico e autore di cinque lungometraggi, quattro dei quali presentati a Cannes: “Quella di Nuevo Orden è la visione di un ipotetico futuro che non si discosta molto dalla realtà attuale del mio paese. Le sperequazioni economiche e sociali si stanno espandendo e stanno diventando insostenibili.
Non è la prima volta che il Messico si trova di fronte a un simile scenario e i governi corrotti hanno sempre risposto alla protesta con la violenza e la dittatura.
Questo film – conclude Il regista di ‘Después de Lucía’ , ‘Chronic’ e ‘Las hijas de Abril’ – vuole essere un avvertimento, se la diseguaglianza non viene affrontata con metodi civili e le voci di dissenso vengono silenziate, allora subentra il caos”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: Seul impugna decisione Tokyo su rilascio acqua
Al Tribunale internazionale del diritto del mare di Amburgo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 aprile 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha ordinato ai funzionari governativi di impugnare al Tribunale internazionale del diritto del mare la decisione del Giappone di rilasciare nell’oceano 1,25 milioni di tonnellate di acqua radioattiva trattata dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi. Portando il caso al tribunale di Amburgo, Moon mira a sospendere l’iniziativa annunciata ieri dal governo di Tokyo che ha innescato forte opposizione e indignazione pubblica nel Paese.
Moon, secondo i media locali, ha incontrato oggi l’ambasciatore nipponico Koichi Aiboshi al quale ha espresso “grande preoccupazione” per la mossa di Tokyo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: produzione uranio al 60% dalla settimana prossima
Ha detto l’ambasciatore Kazem Gharibabadi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
14 aprile 2021
09:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran comincerà la settimana prossima a produrre l’uranio arricchito al 60% nel suo impianto nucleare di Natanz: lo ha detto oggi l’ambasciatore Kazem Gharibabadi, rappresentante della Repubblica islamica presso l’Agenzia internazionale per l’energia atomica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: presidente firma legge proroga mandato per 2 anni
Era scaduto l’8 febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOGADISCIO
14 aprile 2021
11:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Somalia, Mohamed Abdullahi Mohamed, ha firmato una controversa legge che proroga per altri due anni il suo mandato scaduto l’8 febbraio scorso: lo riporta l’emittente radio statale Radio Mogadishu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, esamineramo proposta summit Putin-Biden
Per il momento incontro prematuro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
14 aprile 2021
11:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino esaminerà la proposta di Joe Biden di un vertice tra i presidenti di Usa e Russia in un Paese terzo: lo riferisce il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ripreso dalla Tass. “Per il momento è prematuro parlare di questo incontro da un punto di vista concreto.
E’ una nuova proposta, sarà esaminata”, ha detto Peskov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb, 55% della popolazione ha gli anticorpi
E secondo Telegraph, in 23% morti recenti Covid ‘solo’ concausa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 aprile 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale ad almeno il 55% della popolazione britannica il numero dei cittadini con anticorpi da Covid, secondo le statistiche aggiornate al 28 marzo dall’Ons, equivalente dell’Istat nel Regno Unito. Lo riporta la Bbc, evidenziando l’impatto sia delle vaccinazioni (oltre 40 milioni di dosi somministrate nel Paese inclusi 8 milioni di richiami) sia delle guarigioni.
Intanto il Telegraph, impegnato in una campagna per accelerare le riaperture post lockdown, indica – elaborando dati dello stesso Ons – in 23% la quota di morti conteggiati nelle ultime settimane per Covid per i quali l’infezione sarebbe ‘solo’ una concausa non determinante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 27.000 casi in Argentina, nuovo record giornaliero
Allarme per carenza di disponibilità di letti in rianimazione
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
14 aprile 2021
08:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie argentine hanno fornito ieri un nuovo bilancio di contagi da Covid-19 per le ultime 24 ore, e la cifra di 27.001 casi registrata costituisce un nuovo record assoluto da quando è scoppiata la pandemia lo scorso anno. Lo riferisce l’agenzia di stampa Telam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’allarme è forte perché la maggior parte dei contagiati si trovano a Buenos Aires, e soprattutto nella sua provincia, dove il settore privato ha reso noto di aver raggiunto la pressoché totale saturazione delle unità di rianimazione. La situazione negli ospedali pubblici, invece, non ha raggiunto ancora il punto di allarme. Il governatore provinciale di Buenos Aires, Axel Kiciloff, sta studiando il da farsi e continua a confrontarsi con quello della capitale, Horacio Rodríguez Larreta, non escludendo una misura di emergenza di 15 giorni di lockdown rigido.
Il bilancio dei contagi dall’inizio dell’emergenza in Argentina è di 2.579.000, mentre i 217 morti dell’ultima giornata hanno portato il totale dei decessi a quota 58.174. La campagna di vaccinazione continua senza sosta, e secondo l’Osservatorio pubblico che segue in tempo reale il processo di immunizzazione, alle 18 di ieri 5.696.664 persone erano state vaccinate, di cui 4.946.226 con una dose e 750.438 con entrambe le dosi previste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis: tensione alle stelle, terza notte di proteste
Dipartimento polizia assediato, lacrimogeni per allontanare folla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 aprile 2021
09:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tensione a Brooklyn Center, sobborgo alle porte di Minneapolis, per la terza notte di proteste provocate dall’uccisione del ventenne afroamericano Daunte Wright da parte di un’agente di polizia.
Le immagini in tv mostrano la folla di manifestanti davanti al dipartimento di polizia, nonostante manchino pochi minuti al coprifuoco e nonostante il maltempo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione al momento resta sotto controllo, anche se ogni tanto si assiste al lancio di pietre e bottiglie verso gli agenti che rispondono con spray al peperoncino per allontanare i manifestanti. Lanciato anche qualche gas lacrimogeno. La polizia con gli altoparlanti invita la gente ad andare a casa, dichiarando l’assembramento illegale.

Un alberello profumato appeso allo specchietto retrovisore. Se è vero quel che racconta la madre del 20enne ucciso a Minneapolis dalla polizia, questo il motivo per cui Daunte Wright è stato fatto scendere dall’auto, andando incontro al suo destino. La versione è quella data dallo stesso ragazzo nell’ultima chiamata fatta alla donna, pochi istanti prima di morire. “Mi ha detto che lo avevano fermato per quel deodorante attaccato allo specchietto, ho sentito paura nella sua voce, era terrorizzato dalla polizia”, afferma Katie Wright tra le lacrime. “Non posso accettare la motivazione dell’errore”, aggiunge, riferendosi alla tesi della polizia secondo cui la pistola che ha esploso il colpo fatale è stata clamorosamente scambiata per un taser. Secondo il medico legale che ha compiuto l’autopsia sul corpo della vittima non ci sono dubbi: è stato un omicidio. Intenzionale o colposo saranno investigatori e giudici a stabilirlo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’agente che ha sparato deve pagare per le sue responsabilità”, ripete Katie. E quell’agente è anche lei una donna che, rompendo il silenzio, ha comunicato le dimissioni con effetto immediato, così come il capo del suo dipartimento, Tim Gannon. La poliziotta si chiama Kim Potter ed è una veterana, da oltre 26 anni in servizio nel dipartimento di polizia di Brooklyn Center, il sobborgo di Minneapolis dove è accaduta la tragedia. Potter era in congedo amministrativo in attesa delle decisioni delle autorità. “Mentre attendiamo i risultati dell’indagine sappiamo cosa dobbiamo fare per andare avanti: riportare fiducia e assicurare le responsabilità affinché nessuno sia al di sopra della legge”, è intanto il monito del presidente americano Joe Biden, che poche ore prima aveva lanciato un appello alla calma dopo le scene di guerriglia urbana che hanno sconvolto il capoluogo del Minnesota. E, nonostante il coprifuoco, la città è diventata un campo di battaglia, teatro di scontri con lanci di pietre e bottiglie contro gli agenti che hanno sparato gas lacrimogeni e proiettili di gomma sulla folla.
Intanto la protesta per i fatti di Minneapolis dilaga in tutta l’America. Da New York a Washington, da Seattle a Los Angeles, tantissimi attivisti e non del movimento Black Lives Matter sono scesi in strada per chiedere giustizia. La situazione più critica si è verificata a Portland, in Oregon, dove alcuni gruppi di militanti di Antifa si sono scontrati con la polizia e hanno tentato di assaltare diversi edifici governativi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rohani, arricchimento 60% risposta a ‘terrorismo’ Israele
‘Risponderemo ai complotti dei sionisti, questo il primo passo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
14 aprile 2021
10:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’arricchimento dell’uranio al 60% da parte dell’Iran è la risposta al “terrorismo nucleare” di Israele: lo ha detto oggi il presidente iraniano Hassan Rohani, aggiungendo che Teheran risponderà “sicuramente ai complotti dei sionisti e questo è stato il primo passo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: Seul impugna decisione Tokyo su rilascio acqua
Al Tribunale internazionale del diritto del mare di Amburgo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 aprile 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha ordinato ai funzionari governativi di impugnare al Tribunale internazionale del diritto del mare la decisione del Giappone di rilasciare nell’oceano 1,25 milioni di tonnellate di acqua radioattiva trattata dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi. Portando il caso al tribunale di Amburgo, Moon mira a sospendere l’iniziativa annunciata ieri dal governo di Tokyo che ha innescato forte opposizione e indignazione pubblica nel Paese.
Moon, secondo i media locali, ha incontrato oggi l’ambasciatore nipponico Koichi Aiboshi al quale ha espresso “grande preoccupazione” per la mossa di Tokyo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: Cina a Usa,basta messaggi errati a indipendentisti
Irritazione Pechino su invio prima missione del presidente Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 aprile 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina esorta Washington a smettere di inviare segnali sbagliati alle forze di “indipendenza di Taiwan”: è la risposta del portavoce del ministero degli Esteri Zhao LIjian in merito all’invio degli Stati Uniti di una delegazione di ex funzionari che è giunta nel pomeriggio a Taipei sotto la guida dall’ex senatore Chris Dodd.
La missione ‘informale’ è la prima messa a punto dalla nuova amministrazione Usa per trasmettere all’isola “ferma amicizia e sostegno” di Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino, incontro con Usa, Gb e Francia su Afghanistan
Sul tavolo anche lo scontro Russia-Ucraina e l’Iran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 aprile 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri degli Esteri di Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Germania si riuniranno oggi a Bruxelles per affrontare il dossier sull’Afghanistan. Lo conferma i ministero degli esteri tedesco.
Fra i dossier sul tavolo anche lo scontro Russia-Ucraina e l’Iran. Il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, incontrerà oggi a Bruxelles, nell’ambito del gruppo delle nazioni del “Resolute Support Mission” della Nato in Afghanistan, i ministri degli Esteri e della Difesa degli Usa, il segretario generale della Nato Stoltenberg, e i ministri degli Esteri di Italia, Gran Bretagna e Turchia. Subito dopo, Maas parteciperà al vertice Nato. Lo rende noto un portavoce del ministero degli Esteri tedesco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ue, per i contratti 2022 tutte le opzioni aperte
Ma nessun commento su intese con specifiche aziende
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 aprile 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per il 2022 tutte le opzioni sono aperte, ma non commentiamo su questioni relative a contratti specifici”. Così un portavoce della Commissione europea sulle indiscrezioni provenienti dall’Italia e riprese da ‘La Stampa’ circa l’intenzione dell’Ue di non rinnovare i contratti con AstraZeneca e Johnson & Johnson per il 2022.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mick Jagger, brano a sorpresa con Dave Grohl
In ‘Eazy Sleazy’ l’ironia sulla vita in lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
20:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sorpresa da Mick Jagger per i fan di tutto il mondo: alle 17.00 ha svelato una nuova canzone, intitolata ‘Eazy Sleazy’. Il brano è stato scritto da Mick durante il lockdown con la collaborazione di Dave Grohl dei Foo Fighters alla batteria, chitarra e basso e prodotto da Matt Clifford.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La contagiosa “Eazy Sleazy” è in tutto e per tutto una canzone rock’n’roll dei nostri tempi, piena di energia e con un messaggio satirico: Jagger medita con sarcasmo sulla vita che tutti stiamo vivendo e riflette su un mondo fatto di ‘zoom calls’, ‘home in these prison walls’, ‘poncey books’, ‘fake applause’ e ‘too much TV’. Con ottimismo guarda al mondo al di là l’isolamento e al “giardino delle delizie terrene” che si trova oltre. Il videoclip di ‘Eazy Sleazy’ con Jagger a casa e Grohl nello studio dei Foo Fighters è ora online su YouTube. Al momento la traccia è disponibile esclusivamente su YouTube e sulle piattaforme social degli artisti. “E’ una canzone che ho scritto per uscire dall’isolamento, con quell’ottimismo di cui c’è bisogno. Ringrazio Dave Grohl per aver suonato batteria, basso e chitarra, è stato molto divertente lavorare con lui. Spero che vi piaccia “Eazy Sleazy'”, dice Jagger. “È difficile esprimere a parole cosa significhi per me registrare questa canzone con Sir Mick. È più di un sogno che diventa realtà. Proprio quando pensavo che la vita non potesse riservarmi altre pazzie …ed inoltre è la canzone dell’estate, senza dubbio!”, gli fa eco Grohl.    SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Weinstein: verso estradizione a Los Angeles
Undici capi di accusa, rischia 140 anni di carcere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 aprile 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex boss della Miramax Harvey Weinstein e’ stato accusato dalla procura di Los Angeles di undici reati a sfondo sessuale. I capi di imputazione sono stati comunicati nel corso dell’udienza convocata nello stato di New York per decidere se l’ex produttore debba essere trasferito in California per essere nuovamente processato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Weinstein sta gia’ scontando una condanna a 23 anni in una prigione dello stato di New York. Nel corso dell’udienza il suo avvocato ha sostenuto che l’ex “re di Hollywood” non puo’ viaggiare a causa del precario stato di salute: avrebbe praticamente perso la vista e subito varie operazioni dentali.
La corte ha deciso di rinviare la decisione al 30 aprile e dato alla difesa una settimana per controbattere alla richiesta di estradizione.
I capi di imputazione, relativi a reati che sarebbero stati commessi tra 2004 e 2013 contro cinque vittime, coincidono con quelli resi pubblici lo scorso autunno dalla procura di Los Angeles. Includono quattro casi di stupro, altri quattro di sesso orale, due di aggressione sessuale e uno di penetrazione con l’uso della forza. Se condannato Weinstein rischia una pena fino a 140 anni di prigione che si aggiungerebbero a quelli che sta gia’ scontando.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, ‘causa al carcere, non mi fanno leggere il Corano’
‘È stupido e illegale!, denuncia l’oppositore russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 aprile 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alexei Navalny ha annunciato di aver fatto causa all’amministrazione della colonia penale IK-2 di Pokrov, dove è rinchiuso, perché non gli fanno leggere il Corano: lo riporta la testata online Meduza citando un messaggio pubblicato sul profilo Instagram dell’oppositore russo in carcere.
Navalny spiega di aver deciso di “studiare profondamente e capire” il Corano e di averlo portato in carcere assieme ad altri libri ma che i testi non gli vengono dati perché gli dicono che devono essere sottoposti a controlli per verificare che non siano estremisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questa verifica, secondo Navalny, richiede tre mesi. Precedentemente il dissidente aveva fatto sapere che tra tutti i libri gli era stata consegnata solo la Bibbia. “Controllerete anche il Corano per estremismo? È stupido e illegale!” scrive Navalny, ripreso da Meduza.
In passato, Navalny era stato criticato per alcuni commenti ritenuti nazionalisti e per altri che – come riporta l’Afp – erano considerati derisori nei confronti degli immigrati provenienti dai Paesi a prevalenza musulmana dell’Asia centrale.
“Ho capito che il mio sviluppo come cristiano richiede anche lo studio del Corano”, ha scritto Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania:Onu,rischio conflitto in piena regola come in Siria
Bachelet mette in guardia da possibili crimini contro umanità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
13 aprile 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quello che sta succedendo in Birmania rischia di diventare “un conflitto in piena regola come in Siria”. Lo ha detto l’ Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, la quale ha messo in guardia il Paese da “possibili crimini contro l’umanità”.

“Temo che la situazione in Birmania si stia dirigendo verso un conflitto in piena regola. Gli Stati non devono permettere che gli errori mortali del passato in Siria e altrove si ripetano”, ha detto Bachelet.
L’Alto commissariato ha esortato la comunità internazionale a prendere misure immediate, risolute ed efficaci per spingere la leadership militare birmana a porre fine alla campagne di repressione e carneficina” contro il suo popolo, ha detto la portavoce dell’organizzazione Ravina Shamdasani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb oltre 40 mln dosi, ora 40enni nel mirino
Dopo obiettivo raggiunto in anticipo copertura di tutti over 50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 aprile 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito sfonda il tetto dei 40 milioni di vaccini anti-Covid somministrati, inclusi circa 8 milioni di richiami, secondo i dati disaggregati riferiti alla data di ieri, dopo che il governo di Boris Johnson ha formalizza il raggiungimento in anticipo di 3 giorni d’un altro traguardo: l’offerta della prima dose a tutti gli ultracinquantenni residenti nel Paese, promessa per il 15 aprile. E il servizio sanitario (Nhs) annuncia oggi un’accelerazione della campagna a partire dai quarantenni, con la possibilità per chi ha da 45 anni in su di prenotare da oggi online la vaccinazione senza nemmeno attendere la convocazione.

“E’ un’altra pietra miliare enormemente significativa del nostro programma vaccinale”, avevano chiosato ieri il premier Tory e il suo ministro della Sanità, Matt Hancock, a proposito del copertura dei cinquantenni, impegnandosi ora a moltiplicare i richiami, ma confermando pure l’obitettivo già fissato della prima dose a tutta la popolazione adulta over 18 del Regno al più tardi entro il 31 luglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ministro della sanità austriaco si dimette, ‘sono esaurito’
Getta la spugna dopo due collassi per sovraccarico da pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
13 aprile 2021
10:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro alla sanità austriaco Rudolf Anschober si è dimesso. In una breve dichiarazione il verde, che nelle scorse settimane aveva avuto due colassi, ha motivato il passo indietro con uno stato di esaurimento causato dal sovraccarico di lavoro durante la pandemia.

“Nella peggiore crisi sanitaria degli ultimi decenni l’Austria necessita di un ministro alla salute al 100% in forma”, ha detto il 60enne. “Non voglio autodistruggermi”, ha aggiunto. Fino a lunedì, quando giurerà il successore, il vice cancelliere e collega di partito Werner Kogler guiderà il dicastero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Danimarca stop definitivo ad AstraZeneca
Lo riferisce l’emittente Tv2 citando fonti anonime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 aprile 2021
13:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Danimarca sospenderà definitivamente l’uso del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. Lo ha reso noto l’emittente televisiva pubblica Tv2, citando fonti anonime, secondo quanto riporta il Guardian.

L’emittente pubblica danese ha aggiunto che oggi verrà diffuso un programma aggiornato delle vaccinazioni, nel quale il farmaco della compagnia anglo-svedese non sarà più incluso.
Tv2, sul sito, spiega di aver ricevuto questa informazione da fonti anonime, ma ha deciso di pubblicarla ritenendola rilevante per il pubblico. L’utilizzo di AstraZeneca in Danimarca era stato sospeso l’11 marzo, per approfondire i possibili legami tra il vaccino ed episodi di coaguli, rari ma gravi. Con l’esclusione di AstraZeneca, secondo gli esperti citati dal Copenaghen Post, il programma di vaccinazione potrebbe non essere completato prima della fine dell’anno.

Mondo tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo sempre aggiornati approfonditi dettagliati affidabili oggettivi! SEGUILI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 37 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:38 DI LUNEDì 12 APRILE 2021

ALLE 02:27 DI MARTEDì 13 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Filippo: Harry arrivato in Gb, in quarantena fino a funerale
Lo riferiscono i media. Principe consorte commemorato ai Comuni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 aprile 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Harry, secondogenito di Carlo e Diana dopo William e nipote della regina, è arrivato nelle scorse ore a Londra – dall’autoesilio americano – per partecipare sabato 17 ai funerali del nonno, il principe consorte Filippo, morto venerdì scorso due mesi prima del centesimo compleanno. Lo riferisce Sky News, precisando che Harry è sbarcato all’1,15 ora locale a Heathrow da un volo British Airways proveniente da Los Angeles e che è ora in isolamento domiciliare in base alle precauzioni previste dalla normativa Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le regole gli consentiranno d’accorciare i tempi della quarantena e di essere presente alla cerimonia funebre secondo le esenzioni indicate per ragioni “compassionevoli”.
Come è noto, il duca di Sussex, al rientro nel Regno Unito dopo il traumatico strappo con la famiglia reale seguito alla decisione di trasferirsi oltre oceano e dopo la recente intervista bomba concessa assieme alla consorte a Oprah Winfrey sulla Cbs americana, non è accompagnato da Meghan, rimasta in California con il piccolo Archie su raccomandazione dei medici essendo in stato di gravidanza avanzata in attesa di una seconda figlia.
Filippo viene intanto commemorato oggi dal Parlamento britannico nell’ambito di una seduta straordinaria della Camera dei Comuni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia celebra Gagarin, a Novgorod 500 droni ricreano razzo
Manifestazioni in tutto il paese per i 60 anni dal lancio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ra, per celebrare il 60° anniversario del viaggio storico di Yuri Gagarin, che lo vide diventare il primo uomo nello spazio. E’ solo una delle mille manifestazioni preparate in Russia per festeggiare l’evento, che peraltro viene ricordato ogni anno dato che il 12 aprile è il Giorno dei Cosmonauti.

Il presidente Vladimir Putin è atteso oggi nella città meridionale di Engels, sulle rive del fiume Volga, nel luogo dell’atterraggio del cosmonauta, dove sorge un monumento in onore dello storico volo. Per i pendolari di Mosca la mattina oggi è iniziata con la trasmissione in metropolitana della notizia originale dell’agenzia di stampa statale TASS sul lancio, seguito dalle leggendarie parole di Gagarin – “Poekhali! (Andiamo) – mentre la sua navicella Vostok decollava. Lo riportano diversi media russi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, direttivo Cdu per Laschet ma la decisione è aperta
Lo ha affermato governatore Bouffier

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
12 aprile 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il direttivo della Cdu ha deciso di sostenere Armin Laschet per la candidatura alla cancelleria dell’Unione. Lo ha riferito il governatore Volker Bouffier.
La decisione definitiva non è però ancora stata presa. Ieri anche Markus Soeder, leader della Csu e governatore della Baviera, ha fatto sapere che intende candidarsi alla cancelleria per i conservatori della Cdu alle elezioni di settembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia verso nuove restrizioni anti Covid per il Ramadan
Oltre 50 mila casi al giorno, stretta su scuola e spostamenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Turchia si prepara a nuove restrizioni anti-Covid in vista del mese sacro islamico di Ramadan, che comincia domani. Dopo gli allarmanti picchi di contagi registrati nel Paese, da giorni sopra i 50 mila casi ogni 24 ore, il comitato scientifico di Ankara si riunisce oggi per definire una serie di proposte da presentare domani alla riunione di governo presieduta dal capo dello stato Recep Tayyip Erdogan, che deciderà sulla stretta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre alle limitazioni già annunciate per le tradizionali riunioni familiari durante i pasti che interrompono o precedono il digiuno rituale e per le preghiere collettive in moschea, sono allo studio ulteriori misure per cercare di limitare i contagi. Tra queste, possibili nuovi lockdown per categorie mirate, come gli over 65 e gli under 20, accompagnate dal ritorno alla didattica a distanza per diverse classi, anche allo scopo di accelerare sulle vaccinazioni dei docenti. Nell’ultima settimana, indicano gli esperti, la campagna di immunizzazione in Turchia ha subito una frenata, con una media di meno di 300 mila iniezioni al giorno. A quasi tre mesi dall’inizio, le vaccinazioni totali sono 18,7 milioni, di cui 7,6 milioni di richiami, quasi tutte con il siero cinese Sinovac.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Bulgaria da oggi parziale allentamento misure anti Covid
Riprende attività in presenza nelle scuole. Ristoranti al 50%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SOFIA, 12 APR – In Bulgaria è in vigore da oggi un allentamento parziale delle misure anticovid alla luce di una relativa flessione dei contagi e dei ricoveri in ospedale. In considerazione dei nuovi dati, in tutto il Paese si ripristina gradualmente l’attività in presenza per le scuole di ogni ordine e grado, così come le attività extrascolastiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Revocato il divieto per le iniziative culturali e le feste organizzate, che devono tuttavia tenersi al 30% delle capacità.
I ristoranti e i caffè riprendono a funzionare al 50% delle capacità fino alle ore 23 (22 ora italiana) . A partire dal 15 aprile riaprono i battenti anche i grandi centri commerciali e le sale da gioco ma con un’affluenza controllata dei visitatori.
Dal 29 aprile inoltre riaprono i locali notturni e le discoteche. In Bulgaria nelle ultime 24 ore si sono registrati 462 contagi da coronavirus ovvero il 12,62% dei 3.658 test diagnostici effettuati. Il totale dei contagi da inizio epidemia è a oggi di 371.993. Da ieri sono stati segnalati 67 decessi e il numero complessivo delle vittime sale a 14.418. Attualmente nel Paese vi sono 71.317 casi attivi, mentre negli ospedali sono ricoverati 10.382 pazienti 797 dei quali in terapia intensiva.
Le persone vaccinate dall’inizio della campagna di immunizzazione sono 572.662 su una popolazione di circa sette milioni di abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Presidenziali Perù, sarà ballottaggio tra comunista e destre
In testa il leader di Peru Libre Castillo, incerto l’avversario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati dello scrutinio ufficiale sulle elezioni presidenziali di domenica in Perù confermano il comunista Pedro Castillo come candidato più votato, in un Paese politicamente frammentato nella scelta del proprio leader, che dovrà emergere nel ballottaggio in programma il prossimo 6 giugno.
L’Ufficio nazionale per il processi elettorali (Onpe) ha riferito che con il conteggio ufficiale al 41,5%, si mantiene in testa il candidato comunista Castillo (Peru libre) con il 15,98%, mentre si contendono un posto al secondo turno l’economista liberale Hernando de Soto (Avanza Pais) al 13,81%, il leader di estrema destra Rafael Lopez Aliaga (Renovacion Popular) al 13,05% e Keiko Fujimori (Fuerza Popular) con il 12,68%.

Intanto, un conteggio rapido realizzato da Ipsos per America Tv prevede al ballottaggio Castillo con il 18,1% dei voti contro Keiko Fujimori al 14,5%.  POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

India secondo Paese al mondo più colpito da Covid-19
Sono 168 mila i nuovi casi in 24 ore, dato record
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
12 aprile 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il nuovo record giornaliero di 168 mila nuovi casi di Covid registrati ieri, l’India ha superato il Brasile ed è diventato il secondo Paese al mondo più toccato dal virus dopo gli Stati Uniti, con un totale di 13 milioni 500 mila infezioni dall’inizio della pandemia.
La scorsa settimana l’India ha registrato 873 mila nuovi positivi, il 70 per cento in più rispetto ai sette giorni precedenti.
La nuova ondata sta colpendo persone più giovani rispetto a quanto accadeva un anno fa: secondo il governatore di Delhi più del 65 per cento dei nuovi contagiati sono sotto i 45 anni.
Sulla spinta del governo federale, il Paese negli ultimi giorni ha rilanciato la campagna di vaccinazione che stava segnando il passo, sia per una forte ritrosia degli indiani nei confronti del vaccino, che dall’inizio di aprile è stato reso accessibile a tutti i cittadini sopra i 45 anni, sia per la carenza di scorte in alcuni stati periferici. Secondo il ministero alla Salute sono 100 milioni 450 mila persone gli indiani vaccinati da metà gennaio, data di inizio della campagna.
La pandemia è a un “punto critico”, le infezioni crescono in maniera esponenziale. Lo afferma l’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano in ginocchio, scarseggia anche il latte per i neonati
Pam, insicurezza alimentare ‘acuta’ nelle prossime settimane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
13:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel Libano in ginocchio per una crisi socio-economica e politica senza precedenti negli ultimi 30 anni avanza lo spettro della malnutrizione infantile.
In questo contesto si riunisce oggi a Beirut la commissione parlamentare per le donne e e bambini per discutere della carenza di latte per neonati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo permettere che i bambini diventino vittime” della malnutrizione, ha detto il presidente della commissione Inaya Izzeddin, citato stamani dal quotidiano libanese L’Orient-Le Jour.
Da settimane si registra in diverse località del Libano in default economico carenza di latte in polvere, in un contesto in cui il latte fresco è tradizionalmente considerato un lusso per gran parte delle famiglie a basso reddito.
Le importazioni di latte in polvere, come gran parte delle merci e dei beni di prima necessità, procedono a singhiozzo a causa della carenza di liquidità in valuta pesante.
La lira libanese, fino al 2019 ancorata al dollaro statunitense a un cambio fisso, ha perso in 18 mesi circa il 90% del suo valore. In un paese dove si importa quasi tutto – persino l’aglio e le cipolle – la svalutazione della moneta locale ha causato una strutturale difficoltà delle istituzioni libanesi di assicurare merci essenziali, inserite nel paniere di beni dal prezzo calmierato, come il latte, il riso, la farina.
L’Istituto nazionale libanese di statistica ha riferito che il costo dei prodotti alimentari è più che quadruplicato tra febbraio 2020 e febbraio 2021.
E in una relazione recente del Programma alimentare mondiale emerge che nelle prossime settimane ci sarà una “acuta” insicurezza alimentare nel paese a causa dell’inflazione alle stelle e alla continua svalutazione della moneta locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Washington, ‘tra i dossier vaccini, Libia e clima’
Il ministro vede l’omologo Blinken ma anche Anthony Fauci
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Atterrato a Washington, saranno due giorni molto intensi e impegnativi. Vedrò il Direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIH), Anthony Fauci, e subito dopo andrò al Dipartimento di Stato per incontrare il Segretario di Stato Usa, Antony Blinken”.
Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
“Quest’anno ricorre il 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Usa – sottolinea inoltre il titolare della Farnesina -. Sono tanti i dossier da portare avanti: la cooperazione in campo scientifico per affrontare al meglio la campagna vaccinale, la Libia e gli stravolgimenti climatici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si ribalta barcone, 34 migranti morti al largo di Gibuti
Salpati dallo Yemen. Un mese fa altri 20 morti nella stessa area
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIBUTI
12 aprile 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trentaquattro migranti sono morti in seguito al ribaltamento della loro imbarcazione al largo di Gibuti. Lo rende noto l’Oim.
Si tratta, secondo Mohammed Abdiker, direttore dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni per l’Est e il Corno d’Africa, della “seconda tragedia del genere in poco più di un anno”, dopo la morte di 20 persone nello stesso stretto di Bab el-Mandeb il 4 marzo.
Tra i corpi ritrovati ci sarebbero quelli di “molti bambini”, ha detto all’Afp una fonte dell’Oim, precisando che il capovolgimento “è avvenuto intorno alle 4 del mattino, a nord di Obock” sulla costa di Gibuti.
“La barca aveva lasciato lo Yemen con circa 60 migranti a bordo, secondo i sopravvissuti”, ha aggiunto la fonte. “E’ stata inseguita dalla guardia costiera, mentre il mare si ingrossava e il tempo peggiorava”. I sopravvissuti sono stati “accolti dall’OIM e dalle autorità di Gibuti”.
Lo stretto di Bab el-Mandeb, che separa Gibuti dallo Yemen, è un punto di intenso traffico di migranti e rifugiati, sia per gli yemeniti in fuga dalla guerra che per gli africani che tentano la fortuna nella penisola arabica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: separatisti, bombardata Donetsk. Kiev, attaccati
La Ue invita la Russia a non favorire una escalation nell’area
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito ucraino starebbe bombardando la periferia di Donetsk nell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR). Lo ha detto il sindaco di Donetsk, Alexei Kulemzin, stando a quanto riporta Interfax.

Kulemzin ha detto sui social che l’attacco all’insediamento urbano di Oleksandrivka è iniziato alle 12:05 e ha coinvolto veicoli da combattimento di fanteria e un lanciagranate anticarro. Kiev ha detto, da parte sua, che un militare ucraino è stato ucciso in un attacco nel Donbass. Il servizio stampa del gruppo tattico Sever (Nord) ha detto su Facebook che le sue posizioni erano state attaccate.
“L’Ue, gli Stati membri e le istituzioni stanno seguendo da vicino e con una certa preoccupazione il peggioramento della situazione nell’Ucraina dell’est e i movimenti delle truppe russe vicino ai confini dell’Ucraina e anche nella Crimea annessa illegalmente”. Lo ha detto Peter Stano, portavoce dell’Alto rappresentante Ue Josep Borrel ribandendo la richiesta di “una soluzione pacifica al conflitto”. L’Ue, ha proseguito Stano, chiede “alle autorità russe di astenersi da qualsiasi azione che porti ad ulteriori tensioni e ad attuare gli accordi di Minsk. Contatti sono in corso a vari livelli”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: Save the Children; sciami locuste, allarme carestia
Raccolti e produzione ortaggi in diminuzione fino a 80 per cento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Save the Children ha lanciato l’allarme per la carestia in Somalia, colpita da sciami di locuste, condizioni meteorologiche estreme e precipitazioni al di sotto della media che porteranno milioni di persone a non avere sufficiente cibo. In un comunicato pubblicato sul proprio sito web, l’organizzazione benefica afferma che i raccolti e la produzione di ortaggi dovrebbero diminuire fino all’80 per cento nel corso di questa stagione, mentre il reddito derivante dalla vendita di bestiame, pilastro dell’economia somala, dovrebbe registrare fino al 55 per cento di flessione.

Save the Children aggiunge che le madri provano a racimolare disperatamente un pasto giornaliero per i propri figli, alcuni dei quali sono già malnutriti. Analisi prevedono che quest’anno le famiglie povere nel sud della Somalia potranno procurarsi solo il 15 per cento del cibo dai loro raccolti. Per fare un paragone, quando nel 2017/2018 il Paese del Corno d’Africa fece fronte alla propria ultima grande carestia, le famiglie povere somale furono in grado di procurarsi il 50 per cento del cibo dai propri raccolti e di generare il 40 per cento del reddito dalla loro vendita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: 2.500 giudici all’Ue, ‘stato di diritto a rischio’
In una lettera, criticano le iniziative di riforma del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 aprile 2021
16:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre associazioni che rappresentano più di 2.500 giudici in Spagna hanno rivolto una lettera alla Commissione Europea in cui denunciano che lo stato di diritto nel Paese iberico “è a rischio” a causa di una “deriva legislativa” provocata da iniziative del governo — formato dal Partito Socialista e da Unidas Podemos — per riformare la giustizia. Lo riportano i media spagnoli.

I firmatari si riferiscono in particolare a due proposte: una, attualmente in discussione, prevede una riduzione delle maggioranze parlamentari necessarie per eleggere i membri del Consiglio Superiore della Magistratura. La seconda, già approvata, impedisce la nomina di nuovi membri quando il Consiglio è ad interim.
Secondo i giudici contrari a queste riforme, il tentativo del governo è di rendere il potere giudiziario “colonia dei partiti politici”. La lettera è rivolta alla vicepresidente dell’Ue per i valori e la trasparenza, Vera Jourová, e al commissario per la giustizia, Didier Reynders. La richiesta all’Europa è di far rispettare alla Spagna lo stato di diritto e la separazione dei poteri.
L’associazione progressista Juezas y Jueces para la Democracia non ha sottoscritto l’appello.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny ‘minacciato di alimentazione forzata’
In sciopero della fame, trasferito dall’infermeria in cella
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
15:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo in carcere Alexei Navalny, in sciopero della fame, è stato trasferito dall’infermeria della colonia penale IK-2 di Pokrov in una cella e “ogni giorno l’amministrazione minaccia di iniziare l’alimentazione forzata”: lo riferisce la testata online Meduza citando l’account Twitter del dissidente. “Vedendo la serietà dello sciopero della fame, ogni giorno l’amministrazione minaccia di iniziare l’alimentazione forzata.
Ancora non lo fanno visitare da un medico”, si legge nel Twitter ripreso da Meduza. Dopo l’arrivo nella colonia penale, secondo il tweet citato da Meduza, Navalny ha perso 15 chili e ora pesa 77 chilogrammi. Il 6 aprile, la legale del dissidente, Olga Mikhailova, aveva fatto sapere che Navalny aveva perso 13 chili dietro le sbarre, di cui otto ancor prima di iniziare il digiuno. Navalny ha annunciato lo sciopero della fame per chiedere cure adeguate per i dolori alla schiena e per l’intorpidimento delle gambe che accusa da tempo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ispettori Ema a Mosca per Sputnik V, visitate cliniche
Fonte a Interfax, ‘in corso dialogo costruttivo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esperti dell’Ema, arrivati a Mosca il 10 aprile, hanno visitato due cliniche della capitale, “dove si sono tenuti gli studi di fase tre dello Sputnik V”. A dirlo è una fonte informata dei fatti a Interfax.

“Agli ispettori sono state date tutte le informazioni richieste”, prosegue la fonte. Gli esperti “hanno parlato con i medici” e “consultato le carte”. “Si può dire che è in corso un dialogo costruttivo”. Gli esperti ora visiteranno centri di produzione del vaccino in Russia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spari fuori da un ospedale a Parigi, un morto e un ferito
L’aggressore è in fuga, si pensa ad un regolamento di conti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 aprile 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una persona è morta e un’altra è rimasta ferita da colpi di arma da fuoco davanti all’ospedale parigino di Henri-Dunant, nel XVI arrondissement della capitale francese, uno dei più residenziali. Lo si apprende da fonti della polizia.
La persona che ha sparato è fuggita in scooter e al momento ha fatto perdere le sue tracce.
Uno dei due colpiti, secondo quanto si apprende, è un agente della sicurezza dell’ospedale. Sarebbe il regolamento di conti la pista privilegiata dagli inquirenti.
L’aggressore era in sella a uno scooter Yamaha T-Max al quale era stata tolta la targa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due persone, un uomo e una donna, sono state colpite  da colpi di
arma da fuoco davanti all’ospedale parigino di Henri-Dunant, nel XVI arrondissement della capitale francese, uno dei più residenziali.

Una delle due è morta.Uno dei due colpiti, secondo quanto si apprende, è un agente della sicurezza dell’ospedale Henri-Dunant.
Sarebbe un regolamento di conti la pista privilegiata dagli inquirenti.
L’aggressore, sempre in fuga, ha fatto perdere le tracce fuggendo su uno scooter Yamaha T-Max al quale era stata tolta la targa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry è arrivato in Gran Bretagna per i funerali di Filippo
Resterà in quarantena fino alla cerimonia funebre sabato 17 aprile. ‘Ciao nonno, impertinente fino alla fine’, ha twittato il nipote ribelle
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 aprile 2021
18:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“He was my grandpa. E’ stato mio nonno: maestro di barbecue, battutista leggendario e impertinente giusto fino alla fine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il ricordo commosso con cui Harry, prediletto nipote ribelle, ricorda oggi via Twitter il principe Filippo, consorte della regina Elisabetta, morto quasi centenario venerdì scorso.
Il principe Harry, secondogenito di Carlo e Diana dopo William e nipote della regina, è arrivato nelle scorse ore a Londra – dall’autoesilio americano – per partecipare sabato 17 ai funerali del nonno, il principe consorte Filippo, morto venerdì scorso due mesi prima del centesimo compleanno.
Lo riferisce Sky News, precisando che Harry è sbarcato all’1,15 ora locale a Heathrow da un volo British Airways proveniente da Los Angeles e che è ora in isolamento domiciliare in base alle precauzioni previste dalla normativa Covid. Le regole gli consentiranno d’accorciare i tempi della quarantena e di essere presente alla cerimonia funebre secondo le esenzioni indicate per ragioni “compassionevoli”.
Come è noto, il duca di Sussex, al rientro nel Regno Unito dopo il traumatico strappo con la famiglia reale seguito alla decisione di trasferirsi oltre oceano e dopo la recente intervista bomba concessa assieme alla consorte a Oprah Winfrey sulla Cbs americana, non è accompagnato da Meghan, rimasta in California con il piccolo Archie su raccomandazione dei medici essendo in stato di gravidanza avanzata in attesa di una seconda figlia.
Filippo viene intanto commemorato oggi dal Parlamento britannico nell’ambito di una seduta straordinaria della Camera dei Comuni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuove accuse contro Suu Kyi shock in Birmania
La leader è accusata di aver violato le norme per l’emergenza Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
12 aprile 2021
11:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Contro l’ex leader di fatto del governo birmano, Aung San Suu Kyi, è stata emessa una nuova accusa relativa alla violazione delle norme per l’emergenza coronavirus. Lo ha detto oggi il suo avvocato.
Il nuovo capo di imputazione è il sesto contro il premio Nobel per la Pace (75 anni), detenuta dal momento in cui l’esercito ha preso il potere lo scorso primo febbraio, e alla quale non è mai stato permesso di incontrare di persona il suo team legale nonostante sia già iniziato il processo in videoconferenza nei suoi confronti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svolta sulle batterie elettriche, Biden accelera
Risolta la disputa LG-SK. Il presidente corteggia i repubblicani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I produttori di batterie elettriche sudcoreani LG e SK risolvono la loro disputa sulla proprietà intellettuale e Joe Biden sorride. Il patteggiamento infatti rimuove il rischio di uno stop ai piani di produzione di auto elettriche negli Stati Uniti di Ford e Volkswagen, che avrebbe compromesso migliaia di posti di lavoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo raggiunto è una “vittoria per i lavoratori americani e per l’industria dell’auto statunitense”, ha detto Biden festeggiando l’intesa.
Il patteggiamento prevede che SK Innovation paghi 1,8 miliardi di dollari a LG, che l’aveva accusata di aver acquisito illegalmente tecnologia sensibile. Le due società sudcoreane si sono inoltre impegnate a non farsi causa per i prossimi 10 anni e “a lavorare per lo sviluppo dell’industria delle batterie elettriche in Corea del Sud e negli Stati Uniti tramite una concorrenza leale e una cooperazione amichevole”.
L’accordo evita l’entrata in vigore del divieto all’import per SK Innovation, che gli Stati Uniti avevano minacciato, consentendo all’azienda di proseguire nella costruzione del suo impianto in Georgia, Stato politicamente chiave per Biden.
L’intesa rimuove per Biden un ostacolo al suo piano per le infrastrutture, che vede proprio nell’elettrico una delle aree su cui spingere. Il programma da 2.250 miliardi di dollari è oggetto di forte scontro con i repubblicani, contrari a un aumento della tasse sulle aziende e sui ricchi per finanziarlo. Una contrarietà che Biden vuole tentare di superare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Miguel Bosé, “droga ed eccessi tutti i giorni per anni”
Cantante in intervista ribadisce la sua posizione negazionista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
13:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La droga, gli eccessi, la fine del matrimonio con Nacho Palau, la lontananza dai figli, la morte della madre, il negazionismo da covid: Miguel Bosé – dopo un silenzio durato alcuni anni – si racconta in una lunga intervista a Jordi Évole, suscitando non poche polemiche. A partire dalla richiesta, resa nota dal quotidiano spagnolo El Pais, di realizzare l’intervista senza dover indossare la mascherina, ribadendo così le sue posizioni negazioniste di fronte alla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è un piano ideato che non si vuole conoscere. Non è pensare di essere in possesso della verità, è la verità. Sono un negazionista, è una posizione che porto a testa alta”, rivendica il cantante ammettendo di aver avuto, tra gli ’80 e i ’90, “anni selvaggi in cui ho scoperto il lato oscuro che abbiamo tutti: droghe, sesso selvaggio, sostanze…”, “ho pensato che fosse una parte necessaria, legata alla creatività”, fino a quando non si è reso conto che “è diventata una dipendenza quotidiana, ha iniziato a perdere la sua grazia e a causare seri problemi. Sono arrivato a consumare quasi due grammi al giorno, più il fumo di erba, l’ecstasy. Ho smesso tutto lo stesso giorno, sette anni fa”. Bosé ha anche ammesso che i problemi di voce che ha da qualche tempo sono legati alla fine del matrimonio e alla gestione dei quattro figli. “La mia voce va e viene. La sua radice è emotiva. Comincio a perderla nel momento in cui perdo la mia famiglia”. “Non ero preparato – racconta -. Quando la mia relazione ha cominciato ad andare male, quando l’amore finisce, quando l’amicizia e le buone vibrazioni svaniscono e quando l’ammirazione si perde, quando tutto crolla, nel mio caso per discrezione, per responsabilità, anche per l’educazione, tieni duro. Ma poi esplode ed iniziano i problemi: per me uno di quei problemi era la voce. Adesso posso parlare, ma non ho voce”. C’è stato spazio anche per parlare della sua famiglia d’origine, del padre, il torero Luis Miguel Dominguín, e della madre Lucia Bosé, morta recentemente per le conseguenze del covid, che lui ha negato dichiarando che la polmonite non era dovuta al coronavirus e che se la madre fosse stata ancora viva avrebbe combattuto con lui la battaglia negazionista.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India in piena pandemia, ma i fedeli si ammassano nel Gange
Bagni rituali nel fiume sacro e comizi. Folle senza precauzioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
12 aprile 2021
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di migliaia di devoti indù si stanno accalcando da questa notte ad Haridwar, in India, per il bagno rituale nel fiume Gange, in occasione della giornata cruciale del pellegrinaggo del Kumbha Mela, in totale violazione delle precauzioni anti Covid, che sta toccando il paese con una seconda ondata straordinariamente aggressiva.
Oggi l’India ha registrato il più alto numero di infezioni in un giorno,168mila nuovi casi, ed è divenuto il secondo paese più toccato dalla pandemia, dopo gli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità dell’Uttarakhand, lo stato himalayano dove si trova la città sacra, nella quale il pellegrinaggio confluisce ogni tre anni, non riescono a far rispettare le regole: “Per via della folla ingente, è praticamente impossibile fare multe”, ha ammesso l’Ispettore generale di Polizia Sanjay Gunjyal.
L’accesso al fiume è consentito solo a chi mostri un test di negatività e indossi la mascherina, ma, una volta entrate, le persone si accalcano lungo le rive.
Vari media stanno insorgendo contro questa “follia”, mentre i social reagiscono con una un’ondata di critiche verso i devoti, convinti che il bagno purificatore li proteggerà dal Coronavirus.
Ma non c’è solo il pellegrinaggio ad allarmare: in India sono in corso elezioni in cinque stati chiave, e ovunque i partiti organizzano imponenti manifestazioni elettorali. Questa mattina lo stesso premier Modi ha tenuto un comizio a Bardhaman, nel Bengala Occidentale, di fronte a decine di migliaia di sostenitori: tutti vicinissimi gli uni agli altri e senza mascherina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny ‘minacciato di alimentazione forzata’
L’oppositore russo  ‘è in sciopero della fame ed è stato trasferito dall’infermeria in cella’, sostiene lo staff del principale nemico di Putin.
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
16:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo in carcere Alexei Navalny, in sciopero della fame, è stato trasferito dall’infermeria della colonia penale IK-2 di Pokrov in una cella e “ogni giorno l’amministrazione minaccia di iniziare l’alimentazione forzata”: lo riferisce la testata online Meduza citando l’account Twitter del dissidente. “Vedendo la serietà dello sciopero della fame, ogni giorno l’amministrazione minaccia di iniziare l’alimentazione forzata.
Ancora non lo fanno visitare da un medico”, si legge nel Twitter ripreso da Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vessel a Hudson Yards non sarà smantellato
Una bufala la notizia riportata dal sito Hyperallergic
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 aprile 2021
16:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Vessel a Hudson Yards non sarà smantellato. Lo ha spiegato Related, la società che ha costruito il complesso residenziale e commerciale di lusso nei pressi del fiume Hudson, anche se il sito al momento resta chiuso.
Alcuni giorni fa il sito Hyperallergic aveva diffuso – con un falso comunicato attribuito alla stessa Related Company e a Thomas Heatherwick, l’architetto che ha progettato il complesso – l’annuncio che la struttura a forma di nido d’ape sarebbe stata smantellata e che il rendering dell’opera sarebbe stato venduto all’asta come NFT (non fungibile token). In entrambi i casi si tratta di informazioni false.
Vessel – che è chiuso dallo scorso gennaio – per ora non riaprirà i battenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Su Taiwan 25 aerei cinesi, mai così tanti
Dopo monito Blinken contro atti di forza sull’isola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 aprile 2021
17:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venticinque aerei dell’aeronautica cinese, inclusi 18 caccia e 4 bombardieri con capacità nucleare, sono entrati oggi nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) di Taiwan. Lo ha reso noto il ministero della Difesa dell’isola, sottolieando che si è trattata della più grande incursione finora riportata.
La mossa è maturata a dispetto deI monito del segretario di Stato americano Antony Blinken che domenica, esprimendo la preoccupazione degli Usa per le azioni aggressive della Cina, ha avvertito che sarebbe un “grave errore” per chiunque cercare di cambiare con la forza lo status quo nel Pacifico occidentale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pm spagnola chiede la massima pena per Igor il Russo
Processo in Aragona. L’accusa: ‘Agì a sangue freddo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 aprile 2021
17:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procura spagnola chiede al tribunale di Teruel (Aragona) in cui è processato Norbert Feher, alias Igor il Russo, una condanna alla massima pena prevista dal codice penale del Paese iberico dove non c’è l’ergastolo. Lo riporta l’agenzia di stampa Efe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo la pm che si occupa del caso, Feher agì “a sangue freddo”. Feher, che in Italia è stato condannato in appello all’ergastolo per due omicidi in Emilia Romagna, è accusato dalla giustizia spagnola di aver ucciso nel 2017 l’allevatore José Luis Iranzo e gli agenti della Guardia Civil, Víctor Romero e Víctor Caballero.

Norbert Feher, alias Igor il Russo, sta dichiarando di fronte al tribunale spagnolo. L’accusato sta parlando in italiano.
Riguardo al primo dei tre crimini di cui è accusato, l’assassinio di un allevatore della zona di Teruel, Feher ha spiegato che gli ha sparato contro una prima volta perché pensò che la vittima, José Luis Iranzo, fosse in possesso di un’arma.
Lui era nascosto in una casa quando Iranzo si avvicinò insieme ad agenti della Guardia Civil che cercavano l’accusato.
In seguito, ha aggiunto in risposta a domande della pm, Igor il Russo ha detto di aver di nuovo aperto fuoco contro José Luis Iranzo “senza logica”, mentre questi cercava di fuggire: “Ho sparato e basta”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambasciata d’Italia in Brasile prima al mondo ‘Zero Rifiuti’
Compostiera, plastica monouso bandita, scarti elettronici donati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
18:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Passare da 125 a 2 chili di rifiuti al giorno, riciclando quelli organici in una propria compostiera, donando quelli elettronici e bandendo l’uso della plastica monouso. Una politica virtuosa e attenta all’ambiente valsa all’Ambasciata d’Italia a Brasilia, prima missione diplomatica al mondo, la certificazione “Zero Waste” (Zero rifiuti) dell’Istituto Lixo Zero Brasil.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sede italiana era già stata insignita del titolo di prima Ambasciata Verde della capitale federale del Brasile.
Un insieme di misure garantiscono che il 100% dei rifiuti organici sia destinato alla compostiera del compound, inaugurata nel corso della cerimonia di certificazione che si è tenuta oggi. Il prodotto finale è utilizzato come fertilizzante all’interno dell’Ambasciata. I rifiuti riciclabili ed elettronici sono invece donati ad alcune cooperative partner che, in questo modo, hanno la possibilità di creare posti di lavoro e reddito tramite la vendita del materiale. L’Ambasciata ha inoltre provveduto all’abolizione dell’uso di bicchieri di plastica monouso diventando “single-use plastic free”.
Situata nel mezzo della capitale federale, la sede diplomatica occupa un’area di 25.000 metri quadri. L’ingegnere ambientale Luciana Souza, che segue dal 2018 il progetto “Zero Waste” insieme all’Avvocato Pedro Moura dell’Ambasciata, ha sottolineato che “oggi vengono inviati in discarica meno di 2 chili al giorno di rifiuti a fronte dei 125 antecedenti il progetto”. Rodrigo Sabatini, Presidente dell’Istituto Lixo Zero Brasil e Direttore della Zero Waste International Alliance, ha auspicato che l’esempio dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia sia di ispirazione per altre sedi diplomatiche e per tutti i Comuni brasiliani in generale.
L’Ambasciatore d’Italia Francesco Azzarello si è detto particolarmente onorato del riconoscimento, nonché molto orgoglioso che l’Italia possa essere ancora una volta un punto di riferimento nel settore della sostenibilità ambientale, perseguendo anche finalità sociali, insieme al Brasile.
In occasione della consegna del Certificato “Lixo Zero”, l’Ambasciata ha promosso la proiezione virtuale gratuita del film italiano di animazione “Trash”, ispirato ai temi dell’ecologia e della sostenibilità, un’avventura che unisce divertimento e missione educativa, affrontando il tema attuale del riciclaggio e di come tutti noi possiamo fare la differenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali in Qatar, ‘i lavoratori migranti sono tutelati’
Doha: ‘Gli appelli al boicottaggio basati su notizie fuorvianti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
19:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli appelli al boicottaggio della Coppa del Mondo 2022 in Qatar sono basati su “notizie fuorvianti dei media”, e coloro che lo richiedono ignorano i progressi compiuti dallo Stato del Qatar nella riforma del proprio diritto del lavoro e nella promozione dei diritti dei lavoratori migranti. Lo afferma Sheikh Thamer bin Hamad Al Thani, vice direttore per gli Affari Mediatici dell’Ufficio per la comunicazione governativa in un’intervista al quotidiano francese Le Figaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al Thani ha dichiarato che è stato bello vedere che nelle ultime settimane molte federazioni calcistiche, Ong e gruppi di tifosi si sono resi conto che un boicottaggio non porta a un risultato costruttivo, spiegando che il Qatar supporta pienamente i calciatori e le associazioni calcistiche che utilizzano la loro piattaforma per promuovere i diritti umani. Le loro critiche alla Coppa del Mondo 2022, tuttavia, sono fuori luogo e il Qatar ha compiuto progressi tangibili sulle riforme del lavoro e ha dimostrato il suo impegno a continuare questo processo in collaborazione con i suoi partner internazionali.
Durante l’intervista, Sheikh Thamer bin Hamad Al Thani ha sottolineato come i resoconti dei media che affermano che 6.500 lavoratori sono morti mentre lavoravano alle infrastrutture della Coppa del Mondo sono fuorvianti e “ben lontani dalla realtà”. Questa cifra, riportata inizialmente dal Guardian, include tutte le morti avvenute negli ultimi dieci anni di residenti in Qatar provenienti da India, Sri Lanka, Pakistan e Nepal. Tuttavia, contrariamente a quanto affermano questi articoli, non tutte queste persone lavoravano nei cantieri.
“Gli espatriati da questi Paesi includono anche studenti, anziani e lavoratori impiegati in uffici, negozi, scuole e ospedali. Il Qatar ha oltre 1,4 milioni di espatriati da questi Paesi. Solo il 20% di loro sono impiegati come lavoratori nel settore edile, che rappresenta meno del 10% di tutti i decessi tra il 2014 e il 2019”.
Sheikh Thamer bin Hamad Al Thani ha inoltre affermato che il progresso più significativo è stato lo smantellamento del sistema ‘Kafala’, che prevede che i lavoratori non siano più tenuti ad ottenere un permesso di uscita per lasciare il Paese e siano ora in grado di cambiare lavoro come desiderano. Al Thani ha sottolineato che a marzo 2021, il Qatar ha introdotto il salario minimo obbligatorio, il primo del suo genere in Medio Oriente, fornendo maggiore sicurezza finanziaria a ogni lavoratore in Qatar e alle loro famiglie all’estero.
Sul fronte della salute e della sicurezza, il vice direttore per gli Affari Mediatici dell’Ufficio per la comunicazione governativa ha affermato che “lo Stato del Qatar ha alzato gli standard. Il lavoro all’aperto è vietato durante le ore più calde della giornata in estate ed è stata introdotta una nuova tecnologia per mantenere freschi i lavoratori quando sono sul posto di lavoro. Sono stati costruiti alloggi moderni per i lavoratori in tutto il Paese e l’ambito delle competenze degli ispettori del lavoro è stato ampliato per monitorare le condizioni di lavoro e le condizioni di alloggio”. Ha inoltre osservato che l’ultimo trimestre del 2020 ha visto più di 7.000 sentenze pronunciate, che vanno da reati minori a reati più gravi che hanno comportato pesanti multe e pene detentive. Ha spiegato che il Qatar rivede costantemente le sue leggi per migliorare le condizioni e i diritti dei lavoratori, assicurando al contempo che il mercato del lavoro venga rafforzato.
Commentando la cooperazione con le organizzazioni internazionali, Sheikh Thamer bin Hamad Al Thani ha dichiarato: “Abbiamo esteso il nostro accordo con l’organo delle Nazioni Unite per il lavoro, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro a Ginevra, che nel 2018 ha aperto un ufficio in Qatar per sostenere il nostro programma di riforma del lavoro”. Parlando invece dello sfruttamento delle agenzie di reclutamento dei lavoratori migranti, ha sottolineato che la protezione dei lavoratori migranti dallo sfruttamento inizia anche prima del loro arrivo in Qatar. Il Qatar, ha continuato Al Thani, ha aperto centri per i visti nei Paesi di origine di molti lavoratori, dove i lavoratori possono firmare i loro contratti e sottoporsi a visite mediche prima della loro partenza, senza dover ripetere la procedura una volta arrivati in Qatar. Tutti i costi relativi alle assunzioni sono a carico del datore di lavoro.
“Durante la pandemia del Covid-19, il nostro governo ha messo a disposizione delle aziende dei fondi affinché continuassero a pagare gli stipendi e gli affitti di tutti i lavoratori. Lo Stato del Qatar – ha affermato ancora il vice direttore per gli Affari Mediatici – ha anche un sistema per garantire che gli stipendi vengano pagati per intero e in tempo. Questo sistema richiede alle aziende in Qatar di aprire conti bancari per i propri dipendenti e trasferire i loro stipendi elettronicamente. Le aziende che violano questo sistema sono passibili di un anno di reclusione e di una multa di 10.000 riyal, che viene moltiplicata per ogni violazione. Se non vengono pagati, i lavoratori possono sporgere denuncia contro il loro datore di lavoro. Queste denunce sono oggetto di indagine da parte del ministero dello Sviluppo Amministrativo, del Lavoro e degli Affari Sociali e, se non si riesce a trovare una soluzione amichevole, il lavoratore può ricorrere a un tribunale speciale per le controversie, che cercherà di risolvere la questione entro tre settimane”.   CALCIO   POLITICA   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Turchia: von der Leyen a Michel, mai più situazioni simili
L’incontro tra i due leader ad una settimana dal ‘sofagate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 aprile 2021
20:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha discusso oggi pomeriggio con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel della visita ad Ankara, esattamente una settimana dopo l’incidente del ‘sofagate’. Lo ha reso noto una fonte della Commissione europea precisando che la presidente ha chiarito che non permetterà mai più che una situazione del genere si ripresenti un’altra volta.

Nel corso del loro faccia a faccia i due leader hanno discusso una serie di argomenti di attualità. Domani parteciperanno entrambi alla Conferenza dei presidenti al Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine fino all’estate nonostante i vaccini
Salverebbero migliaia vite, ‘estimatori’ in Usa e Italia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
20:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante le vaccinazioni in corso l’addio alle mascherine è ancora lontano, e anche chi è immunizzato farà meglio a portarle, almeno fino all’estate. A far scegliere la prudenza, spiegano esperti sia in Usa che in Italia, sono sia le evidenze scientifiche ancora scarse su quanto i vaccini riducano la trasmissione della malattia, oltre che dai danni più gravi dell’infezione da Covid su cui invece le evidenze sono più robuste, sia la percentuale ancora insufficiente, soprattutto da noi, a garantire l’immunità di gregge. Secondo un modello elaborato dall’Institute for Health Metrics and Evaluation della Washington University, riporta il sito della Cnn, solo negli Usa mantenendo le mascherine per tutti si risparmierebbero 14mila morti per la pandemia fino ad agosto.
La necessità è condivisa anche da Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. “In questo momento la copertura vaccinale degli over 80 è a buon punto, ma non quella degli ultrasettantenni che – sottolinea Cartabellotta su Radio Cusano Campus – è la fascia che rispetto alle ospedalizzazioni paga il prezzo più elevato, mentre quella degli over 80 la paga rispetto ai decessi.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questa attenzione serve a ridurre l’impatto sugli ospedali. Sul virus abbiamo un’enorme quantità di popolazione che difficilmente potrà essere vaccinata entro l’estate, quindi dovremo continuare a tenere le mascherine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Europa oltre un milione di morti per il Covid
Oms: ‘Pandemia a un punto critico, infezioni esponenziali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
21:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di un milione di morti in Europa per il Covid: è il tragico bilancio finora secondo un conteggio della France Presse.

Le autorità sanitarie dell’Irlanda hanno raccomandato l’immunizzazione con il vaccino di AstraZeneca solo per le persone di più di 60 anni.

La pandemia è a un “punto critico”, le infezioni crescono in maniera esponenziale. Lo afferma l’Oms. Intanto il premier bulgaro Borissov riferisce che i nuovi contratti che l’Ue negozia con Pfizer per una fornitura fino a 1,8 miliardi di dosi (di cui 900 milioni opzionali) per il 2022-2023 avranno un “prezzo notevolmente più alto”. “Era a 12 euro, poi è aumentato a 15,5, ora per il 2022-2023 vengono firmati contratti a 19,5 euro”, ha detto Borissov, secondo quanto riporta la Reuters. Un funzionario dell’Ue coinvolto nei colloqui ha confermato il prezzo, spiegando però che i negoziati non sono ancora conclusi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, con Usa preoccupati per forze straniere in Libia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
20:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Italia e Usa condividono la preoccupazione per la presenza di forze straniere” in Libia: lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio incontrando il segretario di Stato Usa Antony Blinken a Washington, in riferimento alle truppe russe e turche.
Il ruolo degli Usa “potrà accelerare il processo di unità e stabilizzazione del Paese”, ha aggiunto il titolare della Farnesina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
USA: SPARATORIA IN LICEO DEL TENNESSEE, DIVERSI FERITI
Anche un agente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
22:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una sparatoria a Konxville, in Tennessee, avrebbe provocato diversi feriti in un liceo. Lo riportano diversi media americani.
Tra le persone colpite ci sarebbe anche un poliziotto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una sparatoria alla Austin East High School di Knoxville, in Tennessee, avrebbe provocato diversi feriti in un liceo. Lo riportano diversi media americani. Cessato allarme nel liceo.
Secondo i media locali una persona sarebbe stata arrestata. Un poliziotto è rimasto ferito: è l’agente addetto alla sicurezza della scuola.
Le autorità locali hanno affermato che l’edificio della scuola, la Austin East Magnet High School, è stato messo in sicurezza e gli studenti non coinvolti nell’incidente sono stati radunati vicino al campo sportivo per essere evacuati. L’istituto è comunque in lockdown e la polizia ha invitato la popolazione ad evitare l’area. Non si conoscono al momento le condizioni delle persone rimaste colpite:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iran, ‘individuato responsabile sabotaggio Natanz’
Fonti Usa accreditano ipotesi di un ruolo di Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha identificato “la persona che ha causato l’interruzione alla corrente elettrica” all’origine del guasto alla centrale nucleare di Natanz, che secondo Teheran è stato un attacco di Israele contro cui ha promesso “vendetta” al “momento opportuno”. Lo indicano fonti di intelligence iraniane, citate da media locali.
“Le misure necessarie sono state prese per arrestare” il responsabile, precisano le fonti.
“Con questa azione il regime sionista ha certamente tentato di vendicarsi del popolo iraniano per la pazienza e la saggezza di cui ha dato prova (in attesa) che vengano revocate le sanzioni” americane, ha detto il portavoce del ministero iraniano degli Esteri, Saïd Khatibzadeh, in conferenza stampa a Teheran.
L’ipotesi che Israele abbia giocato un ruolo nel sabotaggio a Natanz è stata accreditata anche dal New York Times che cita fonti dell’intelligence americana, secondo le quali, a causa dell’esplosione, ci potrebbero volere almeno nove mesi per ripristinare la produzione nell’impianto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Cindy McCain ambasciatrice Biden per Onu a Roma
In agenzia contro la fame nel mondo. Sarebbe la prima nomina Gop
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
16:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden intende nominare Cindy McCain, la vedova del senatore repubblicano John McCain, ambasciatrice in Europa occidentale, con ogni probabilità come rappresentante americana nel programma Onu contro la fame nel mondo, una missione con base a Roma. Lo scrive Politico citando due fonti a conoscenza del dossier.

Si tratterebbe della prima nomina di un repubblicano da parte dell’ amministrazione Biden, che finora ha rinunciato a candidare un membro del partito di opposizione per una posizione di governo, una prassi seguita da tre presidenti consecutivi (Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama) prima di essere interrotta da Donald Trump.
La 66enne Cindy McCain, fortemente critica come il marito verso Donald Trump, ha appoggiato l’ex senatore nella campagna presidenziale con un contributo chiave nella sua Arizona, dove Biden e’ stato il primo candidato dem a vincere dopo Clinton nel 1996.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Autoreclusione in un resort a Rodi per 200 turisti olandesi
Parte di un test per organizzare ‘vacanze sicure’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
17:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Passare otto giorni di confinamento volontario in un resort in Grecia invece di un lockdown nel proprio Paese. E’ la scelta fatta da 200 turisti olandesi che hanno scelto la reclusione volontaria in una località di villeggiatura greca, come parte di un test per vedere se è possibile organizzare vacanze sicure durante la pandemia.
Lo riferisce il Guardian online.
Per 399 euro ciascuno, i partecipanti avranno accesso al ‘tutto incluso’ e cioè le piscine, ristoranti e altre strutture presso l’hotel Mitsis Grand Beach sull’isola di Rodi. Dovranno però accontentarsi di guardare il mare dalla loro camera o dalle terrazze dell’hotel, in quanto nessuno può lasciare il resort dove saranno gli unici ospiti.
Nonostante le restrizioni, la domanda per il viaggio è stata elevata con circa 25.000 persone che si sono registrate il mese scorso nella speranza di ottenere un biglietto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini a stranieri in Serbia, allerta truffe
Prenotazioni solo attraverso il portale ufficiale, non agenzie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
17:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO, 12 APR – La prenotazione della vaccinazione in Serbia, sia per i cittadini serbi che per gli stranieri residenti o non residenti, si fa esclusivamente attraverso il portale governativo eUprava, ed è esclusa ogni possibilità di farlo per mezzo di agenzie turistiche nazionali o estere. Lo ha detto il responsabile di eUprava Mihailo Jovanovic, che ha messo in guardia da possibili truffe al riguardo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Quanto è apparso in internet e sul alcune reti sociali è evidentemente una truffa, dalla quale tutti devono guardarsi, in particolare gli stranieri”, ha detto Jovanovic citato dai media. “Sin dall’inizio abbiamo consentito anche ai cittadini stranieri, residenti e non residenti in Serbia, di prenotarsi sul portale eUprava, ma ora siamo concentrati sulla vaccinazione dei nostri cittadini serbi”, ha affermato Jovanovic, confermando la sospensione al momento delle somministrazioni di vaccino agli stranieri. “Quando avremo vaccinato i serbi, allora sarà il turno dei cittadini stranieri”. Secondo Jovanovic sono circa 53 mila gli stranieri non residenti che hanno fatto finora richiesta di vaccinazione anticovid in Serbia compilando il questionario online sul portale eUprava, che è in lungua serba e caratteri cirillici. Si tratta in larga maggioranza di cittadini di altri Paesi della ex Jugoslavia – Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro – ma a fare richiesta sono anche persone di altri Paesi europei, Italia compresa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Haiti, 5 preti e 2 suore rapiti per un milione di dollari
Haitiani e francesi, si sospetta una banda armata locale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 aprile 2021
16:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette religiosi cattolici, di cui due francesi, sono stati rapiti a Haiti. Lo comunica la conferenza episcopale dell’isola, sottolineando che i rapitori hanno chiesto un riscatto di un milione di dollari per i cinque preti e le due suore catturati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sequestro è avvenuto ieri, domenica 11 aprile, nella città di Croix-des-Bouquets, vicino alla capitale Port-au-Prince, mentre la comunità celebrava la seconda domenica di Pasqua.
Padre Stevenson Montinard, sacerdote di Saint Jacques ha confermato la notizia alla fonte di Fides e ha chiesto preghiere per il rilascio dei sacerdoti Michel Briand (di nazionalità francese), Jean Nicaisse Milien, Joël Thomas, Evens Joseph, e Jean-Hugues Baptiste (sacerdote dell’Arcidiocesi di Cape Haitian, studente di medicina), di suor Agnès Bordeau, della Congregazione della Provvidenza di Pommeraye, di nazionalità francese, e di suor Anne Marie Dorcelus, della Congregazione delle Piccole Sorelle di Gesù Bambino.
Le vittime sono state rapite mentre si dirigevano verso la parrocchia di Galette Chambon, per partecipare all’insediamento come parroco di padre Jean Arnel Joseph. La polizia sospetta che dietro al rapimento ci sia una banda armata attiva nell’area, soprannominata “400 Mawozo”, secondo una fonte locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: grande incendio in ex fabbrica di San Pietroburgo
Un pompiere ha perso la vita, altri due sono rimasti feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
17:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un grande incendio è scoppiato presso la Nevskaya Manufactura di San Pietroburgo, arrivando a coprire un’area di 10.000 metri quadrati. Lo ha detto alla Tass il servizio stampa del Ministero delle Emergenze russo.

L’incendio nella ex fabbrica – trasformata in business center – è iniziato questa mattina. Un vigile del fuoco è morto combattendo le fiamme, altri due sono stati portati all’ospedale con ustioni. Il tetto e il pavimento della fabbrica sono crollati. L’aviazione è coinvolta nelle operazioni di spegnimento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Guterres a governi, considerare tassa di solidarietà
O sul patrimonio per chi ha tratto profitto durante la pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 aprile 2021
17:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha “esortato i governi a considerare una tassa di solidarietà o sul patrimonio per coloro che hanno tratto profitto durante la pandemia, in modo da ridurre le disuguaglianze estreme”.
Guterres ha ricordato poi i rapporti secondo cui i più ricchi del mondo hanno visto aumentare i loro patrimoni di 5.000 miliardi nell’ultimo anno.

Parlando in apertura del Forum sul finanziamento per lo sviluppo, organizzato sotto gli auspici del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (Ecosoc), il segretario generale ha sottolineato che “stiamo perdendo un’opportunità irripetibile di avere soluzioni audaci e creative che rafforzino la risposta e la ripresa, accelerando al contempo i progressi sull’Agenda 2030 e l’accordo di Parigi”. “Per affrontare le sfide del futuro, comprese quelle rivelate dal covid – ha proseguito – abbiamo bisogno di un’enorme spinta al più alto livello politico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pm spagnola chiede la massima pena per Igor il Russo
Processo in Aragona. L’accusa: ‘Agì a sangue freddo’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 aprile 2021
17:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procura spagnola chiede al tribunale di Teruel (Aragona) in cui è processato Norbert Feher, alias Igor il Russo, una condanna alla massima pena prevista dal codice penale del Paese iberico dove non c’è l’ergastolo.
Lo riporta l’agenzia di stampa Efe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo la pm che si occupa del caso, Feher agì “a sangue freddo”. Feher, che in Italia è stato condannato in appello all’ergastolo per due omicidi in Emilia Romagna, è accusato dalla giustizia spagnola di aver ucciso nel 2017 l’allevatore José Luis Iranzo e gli agenti della Guardia Civil, Víctor Romero e Víctor Caballero.
Oggi è iniziato il processo per questi fatti.

Norbert Feher, alias Igor il Russo, sta dichiarando di fronte al tribunale spagnolo in cui è processato per l’omicidio di tre persone nel dicembre del 2017. L’accusato sta parlando in italiano. Riguardo al primo dei tre crimini di cui è accusato, l’assassinio di un allevatore della zona di Teruel, Feher ha spiegato che gli ha sparato contro una prima volta perché pensò che la vittima, José Luis Iranzo, fosse in possesso di un’arma. Lui era nascosto in una casa quando Iranzo si avvicinò insieme ad agenti della Guardia Civil che cercavano l’accusato. In seguito, ha aggiunto in risposta a domande della pm, Igor il Russo ha detto di aver di nuovo aperto fuoco contro José Luis Iranzo “senza logica”, mentre questi cercava di fuggire: “Ho sparato e basta”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambasciata d’Italia in Brasile prima al mondo ‘Zero Rifiuti’
Compostiera, plastica monouso bandita, scarti elettronici donati
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Passare da 125 a 2 chili di rifiuti al giorno, riciclando quelli organici in una propria compostiera, donando quelli elettronici e bandendo l’uso della plastica monouso. Una politica virtuosa e attenta all’ambiente valsa all’Ambasciata d’Italia a Brasilia, prima missione diplomatica al mondo, la certificazione “Zero Waste” (Zero rifiuti) dell’Istituto Lixo Zero Brasil.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sede italiana era già stata insignita del titolo di prima Ambasciata Verde della capitale federale del Brasile.
Un insieme di misure garantiscono che il 100% dei rifiuti organici sia destinato alla compostiera del compound, inaugurata nel corso della cerimonia di certificazione che si è tenuta oggi. Il prodotto finale è utilizzato come fertilizzante all’interno dell’Ambasciata. I rifiuti riciclabili ed elettronici sono invece donati ad alcune cooperative partner che, in questo modo, hanno la possibilità di creare posti di lavoro e reddito tramite la vendita del materiale. L’Ambasciata ha inoltre provveduto all’abolizione dell’uso di bicchieri di plastica monouso diventando “single-use plastic free”.
Situata nel mezzo della capitale federale, la sede diplomatica occupa un’area di 25.000 metri quadri. L’ingegnere ambientale Luciana Souza, che segue dal 2018 il progetto “Zero Waste” insieme all’Avvocato Pedro Moura dell’Ambasciata, ha sottolineato che “oggi vengono inviati in discarica meno di 2 chili al giorno di rifiuti a fronte dei 125 antecedenti il progetto”. Rodrigo Sabatini, Presidente dell’Istituto Lixo Zero Brasil e Direttore della Zero Waste International Alliance, ha auspicato che l’esempio dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia sia di ispirazione per altre sedi diplomatiche e per tutti i Comuni brasiliani in generale.
L’Ambasciatore d’Italia Francesco Azzarello si è detto particolarmente onorato del riconoscimento, nonché molto orgoglioso che l’Italia possa essere ancora una volta un punto di riferimento nel settore della sostenibilità ambientale, perseguendo anche finalità sociali, insieme al Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: polizia, uccisione ventenne Minneapolis accidentale
‘Agente ha scambiato la pistola per un taser’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
19:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’incidente che ha portato all’uccisione di un ventenne afroamericano da parte di un agente a Minneapolis “è stato accidentale”. “L’agente ha scambiato la pistola per un taser”, ha affermato la polizia nel corso di una conferenza stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken, leadership Italia cruciale in dossier condivisi
Incontro con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La voce e la leadership dell’Italia sono cruciali in dossier condivisi, dalla Libia alla pandemia, dall’Afghanistan al climate change”: lo ha detto il segretario di stato Usa, Antony Blinken, nell’incontro con il ministro degli esteri Luigi Di Maio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perù: Pedro Castillo, maestro comunista sorpresa elezioni
Il candidato di Perù Libre guida i consensi alle presidenziali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
12 aprile 2021
19:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con oltre il 70% dei voti scrutinati, l’insegnante comunista Pedro Castillo si conferma la prima scelta alle elezioni presidenziali tenutesi ieri in Perù, mentre continua la battaglia voto per voto tra tre candidati di destra per aggiudicarsi un posto al ballottaggio del prossimo 6 giugno.
Castillo è considerato la sorpresa delle elezioni presidenziali, dalle quali emerge l’estrema frammentazione politica del Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinquantuno anni, insegnante di scuola elementare della regione di Cajamarca, ha acquisito notorietà a partire dal 2017, quando ha guidato un grande sciopero nazionale degli insegnanti che ha interrotto le lezioni per tre mesi. Con una campagna inizialmente sottotono, il candidato ha visto crescere la sua popolarità nelle ultime settimane, spinto dai settori della sinistra peruviana che non hanno voluto accettare la candidata progressista moderata Verónika Mendoza, del blocco Juntos por el Perù.
Tra le sue proposte, il partito di Castillo parla di una nazionalizzazione delle imprese energetiche e di aumentare la spesa statale per l’istruzione nel Paese. Durante la campagna elettorale, Castillo ha annunciato che in caso di vittoria chiederà di istituire un’Assemblea Costituente per cambiare la Costituzione del 1993, redatta dopo l'”autogolpe” dell’ex presidente Alberto Fujimori. Promette inoltre la formazione di una nuova Corte costituzionale eletta dal popolo invece che dal Congresso.
Castillo si è ripetutamente espresso contro gli studi di genere nelle scuole, nonché sui diritti sociali come il matrimonio paritario tra persone dello stesso sesso. Sulla questione dell’aborto ha dichiarato che, sebbene lui sia contrario, sarà un tema affrontato dall’Assemblea costituente.
Le sue proposte hanno convinto il Perù rurale, dal quale ha ricevuto la maggioranza dei consensi. Durante la sua campagna, Castillo si è sforzato infatti di mettere in luce le sue origini umili e andine, simboleggiate dal cappello di paglia che indossa sempre, tipico dei contadini della provincia di Chota dove è nato, e dal cavallo sul quale si è recato al seggio per votare domenica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, con Blinken accordo per accelerare sui vaccini
Il ministro dopo l’incontro con il segretario di stato Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
20:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Con Blinken abbiamo concordato sulla necessità di accelerare insieme la campagna vaccinale, di organizzarci meglio come Occidente anche per fronteggiare la geopolitica dei vaccini dal quadrante orientale”: lo ha detto il ministro degli esteri Luigi Di Maio parlando con la stampa italiana dopo l’incontro con il segretario di stato Usa Antony Blinken.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, stiamo pensando anche noi a zar per clima
Il ministro dopo l’incontro con il segretario di stato Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 aprile 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo pensando anche noi ad un inviato speciale per il clima”: lo ha detto il ministro degli esteri Luigi Di Maio parlando con la stampa italiana dopo l’incontro con il segretario di stato Usa Antony Blinken, al quale ha partecipato anche lo ‘zar’ per il clima dell’amministrazione Usa, John Kerry.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio in Usa, verso una più forte collaborazione in Libia
‘Con Blinken abbiamo passato in rassegna i prossimi passi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
20:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sulla Libia si prefigura una più forte collaborazione tra Italia e Stati Uniti”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al Tg3 da Washington, dove ha incontrato il segretario di Stato Usa, Antony Blinken.
“Con Blinken abbiamo passato in rassegna i prossimi passi per un maggior coinvolgimento degli Stati Uniti” nel dossier libico, ha aggiunto Di Maio.
“Italia e Usa condividono la preoccupazione per la presenza di forze straniere” in Libia”, ha proseguito Di Maio, in riferimento alle truppe russe e turche. Il ruolo degli Usa “potrà accelerare il processo di unità e stabilizzazione del Paese”, ha aggiunto il titolare della Farnesina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perù, autobus fuori strada ad alta velocità: almeno 20 morti
Trasportava decine di persone che erano state a votare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
13 aprile 2021
01:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 20 persone sono morte e altre 14 sono rimaste ferite in un grave incidente avvenuto ieri mattina nella provincia peruviana di Sihuas della regione di Ancash, quando un autobus per il trasporto di passeggeri è uscito di strada all’altezza di Parobamba e si è capovolto più volte in un terreno incolto. Lo ha reso noto la radio Rpp di Lima.

La polizia ha reso noto che l’autobus della compagnia Fama Tours stava dirigendosi verso Chimbote e successivamente verso la capitale dalle zone di Huanchayllo e Parobamba, con a bordo decine di passeggeri che erano andati a votare per le elezioni generali nei luoghi di origine.
Una prima ipotesi sull’incidente formulata dalla polizia stradale ne ha imputato la responsabilità all’autista, che probabilmente stava guidando ad una velocità molto alta.
Si è appreso infine che 18 persone sono decedute sul posto, mentre altre due sono morte in ospedale per la gravità delle ferite riportate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki:Sensi,da carcere ci sostiene,libertà sua è anche nostra
Ci dà anche forza, voce ed esempio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Poi finisce che con le sue lettere dal carcere, tra torture e disperazione – poche frasi graffiate su Cento anni di solitudine, da piangere – è lui a sostenere noi, a darci coraggio e forza e voce ed esempio. Per la libertà sua che è quella di ognuno di noi #freepatrickzaki”.
Lo scrive su Twitter il deputato del Pd Filippo Sensi, commentando il messaggio affidato da Patrick Zaki alla fidanzata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: in Bhutan immunizzato 93% adulti in soli 16 giorni
Vaccinato già 62% popolazione. Campagna ritardata da astrologia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
19:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tranquillo regno himalayano del Bhutan, incastonato fra l’India e la Cina e vicina al Nepal, ha fatto meglio di (quasi) tutti con le vaccinazioni, battendo anche anche Israele, Stati Uniti e Bahrein, immunizzando il 93% dell’a sua popolazione adulta, il 62% del totale di 800.000, in soli 16 giorni.
La campagna vaccinale è iniziata il 27 marzo – rilevano vari media internazionali, fra cui Daily Sabah – ed è stata subito favorita non solo dall’esiguità della popolazione e dal suo relativo isolamento dai Paesi vicini, ma anche da una capillare rete di volontari, chiamati ‘desuups’ e da una catena del freddo ben organizzata.
Grazie a questi due fattori il Bhuatn si è anche permesso di aspettare il 27 marzo per assecondare gli auspici dell’astrologia buddhista, benché il primo lotto di 150.000 dosi di AstraZeneca prodotte nella vicina India fossero tate consegnate già a fine gennaio. La prima dose è stata somministrata infatti a una donna nata nell’Anno della Scimmia con l’accompagnamento di cori di monaci.
Il Bhutan è stato battuto, in termini assoluti, solo dalle Seychelles, che ha già vaccinato il 66% della sua popolazione di soli 100.000 abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: separatisti, bombardata Donetsk. Kiev, attaccati
La Ue invita la Russia a non favorire una escalation nell’area
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 aprile 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito ucraino starebbe bombardando la periferia di Donetsk nell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR). Lo ha detto il sindaco di Donetsk, Alexei Kulemzin, stando a quanto riporta Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kulemzin ha detto sui social che l’attacco all’insediamento urbano di Oleksandrivka è iniziato alle 12:05 e ha coinvolto veicoli da combattimento di fanteria e un lanciagranate anticarro. Kiev ha detto, da parte sua, che un militare ucraino è stato ucciso in un attacco nel Donbass. Il servizio stampa del gruppo tattico Sever (Nord) ha detto su Facebook che le sue posizioni erano state attaccate.
“L’Ue, gli Stati membri e le istituzioni stanno seguendo da vicino e con una certa preoccupazione il peggioramento della situazione nell’Ucraina dell’est e i movimenti delle truppe russe vicino ai confini dell’Ucraina e anche nella Crimea annessa illegalmente”. Lo ha detto Peter Stano, portavoce dell’Alto rappresentante Ue Josep Borrel ribandendo la richiesta di “una soluzione pacifica al conflitto”. L’Ue, ha proseguito Stano, chiede “alle autorità russe di astenersi da qualsiasi azione che porti ad ulteriori tensioni e ad attuare gli accordi di Minsk. Contatti sono in corso a vari livelli”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Washington, ‘tra i dossier vaccini, Libia e clima’
Il ministro vede l’omologo Blinken ma anche Anthony Fauci
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Atterrato a Washington, saranno due giorni molto intensi e impegnativi. Vedrò il Direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIH), Anthony Fauci, e subito dopo andrò al Dipartimento di Stato per incontrare il Segretario di Stato Usa, Antony Blinken”.
Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
“Quest’anno ricorre il 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Usa – sottolinea inoltre il titolare della Farnesina -. Sono tanti i dossier da portare avanti: la cooperazione in campo scientifico per affrontare al meglio la campagna vaccinale, la Libia e gli stravolgimenti climatici”.
Del contenuto dell’incontro, avete potuto ben leggere sopra.

Mondo tutte le notizie Tutte le notizie dal Mondo sempre aggiornate approfondite! DA NON PERDERE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:28 ALLE 10:38 DI LUNEDì 12 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Germania, oltre 3 milioni contagi da inizio pandemia
Nel Paese europeo da 83 milioni d’abitanti quasi 78.500 i morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
00:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 3 milioni il numero di casi di contagio da Covid-19 registrati in Germania da inizio pandemia, secondo i dati dell’istituto tedesco Robert Koch (Rki) e dell’università americana Johns Hopkins (Jhu).
Nelle ultime 24 ore i contagi sono stati 13.245, afferma l’Rki, col tasso di incidenza nazionale che negli ultimi 7 giorni si è attestato a 136,4 ogni 100.000 persone.

Il Paese europeo da oltre 83 milioni di abitanti ha riportato finora quasi 78.500 decessi da coronavirus, mentre 2,68 milioni di persone sono guarite dall’infezione in Germania secondo la Jhu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: In Germania superata quota 3 milioni di contagi
In Giappone parte oggi la campagna vaccinale per gli over 65
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
09:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 3 milioni il numero di casi di contagio da Covid-19 registrati in Germania da inizio pandemia, secondo i dati dell’istituto tedesco Robert Koch (Rki) e dell’università americana Johns Hopkins (Jhu). Nelle ultime 24 ore i contagi sono stati 13.245, afferma l’Rki, col tasso di incidenza nazionale che negli ultimi 7 giorni si è attestato a 136,4 ogni 100.000 persone. Il Paese europeo da oltre 83 milioni di abitanti ha riportato finora quasi 78.500 decessi da coronavirus, mentre 2,68 milioni di persone sono guarite dall’infezione in Germania secondo la Jhu.
Parte oggi in Giappone la campagna vaccinale contro il Covid-19 per i cittadini con più di 65 anni di età, quasi il 28% della popolazione, una cifra equivalente a circa 36 milioni di persone. Il governo di Tokyo punta di assicurarsi un numero sufficiente di dosi dalla Pfizer, ad oggi l’unico vaccino ad aver ricevuto l’approvazione dal ministero della Salute nipponico, e completare il piano di inoculazione entro fine giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone ha iniziato a immunizzare il personale medico a metà febbraio, in ritardo rispetto agli altri paesi, e fin qui ha vaccinato meno dell’1% dei 126 milioni di abitanti.
La Cina ha esortato le autorità locali a rivedere sospendere le vaccinazioni obbligatorie contro il Covid mentre il governo centrale cerca di bilanciare gli sforzi di inoculazione e il possibile contraccolpo di una popolazione scettica. “Alcune aree stanno rendendo la vaccinazione piuttosto semplificata, e persino obbligatoria per tutti. Questo approccio deve essere corretto”, ha commentato un portavoce della Commissione sanitaria nazionale in un briefing tenuto domenica. La direttiva mira a frenare le strategie di alcune autorità locali per aumentare la somministrazione dei sieri dopo che il governo ha fissato l’obiettivo di vaccinare il 40% della popolazione, pari a circa 560 milioni di persone, entro fine giugno.
Lunghe file davanti ai negozi ed esercizi commerciali in diverse città del Regno Unito fin dalla mattina presto oggi, in attesa della riapertura dopo il lockdown deciso a dicembre dalle autorità britanniche per contrastare la pandemia da Covid-19. Scatta infatti oggi la fase due della ‘road map’ stabilita dal governo britannico per la graduale riapertura del Paese e si comincia da pub (sebbene con il limite al servizio all’aperto), negozi di beni anche non essenziali, parrucchieri e centri estetici, anche palestre. Così a Oxford Street a Londra, per esempio, una delle vie dello shopping più frequentate al mondo e lasciata deserta dalla pandemia, si sono formate lunghe file davanti ai negozi in attesa che aprano i battenti. Resta tuttavia l’incognita su come queste prolungate chiusure e il rischio covid che persiste possano aver già cambiato il modo in cui si fa shopping. Di questo tema ne fa subito uno slogan lo storico grande magazzino di Oxford Street, Selfridges, che in occasione della riapertura ha issato sulla sua facciata una scritta a lettere cubitali che recita “Let’s change the way we shop” (Cambiamo il modo in cui facciamo compere).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: riaperture in Gb, file a Oxford Street
Parte fase due della road map di Johnson dopo lungo lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
09:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lunghe file davanti ai negozi ed esercizi commerciali in diverse città del Regno Unito fin dalla mattina presto oggi, in attesa della riapertura dopo il lockdown deciso a dicembre dalle autorità britanniche per contrastare la pandemia da covid-19. Scatta infatti oggi la fase due della ‘road map’ stabilita dal governo britannico per la graduale riapertura del Paese e si comincia da pub (sebbene con il limite al servizio all’aperto), negozi di beni anche non essenziali, parrucchieri e centri estetici, anche palestre.
Così a Oxford Street a Londra, per esempio, una delle vie dello shopping più frequentate al mondo e lasciata deserta dalla pandemia, si sono formate lunghe file davanti ai negozi in attesa che aprano i battenti. Resta tuttavia l’incognita su come queste prolungate chiusure e il rischio covid che persiste possano aver già cambiato il modo in cui si fa shopping. Di questo tema ne fa subito uno slogan lo storico grande magazzino di Oxford Street, Selfridges, che in occasione della riapertura ha issato sulla sua facciata una scritta a lettere cubitali che recita “Let’s change the way we shop” (Cambiamo il modo in cui facciamo compere).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ragazzo nero ucciso dalla polizia a Minneapolis, nuove proteste
Nella città è in corso il processo per la morte di George Floyd
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
08:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Polizia di Minneapolis ha sparato ed ucciso un ventenne afroamericano in un centro periferico della città, Brooklyn Center, e l’episodio ha innescato nuove proteste contro le forze dell’ordine, proprio mentre nella città è in corso il processo contro l’agente Derek Chauvin accusato dell’uccisione di George Floyd lo scorso maggio. Lo riferiscono i media statunitensi.
I familiari della vittima lo hanno identificato quale Daunte Wright di vent’anni.
Stando alla Polizia di Brooklyn Center, l’episodio ha avuto luogo ieri pomeriggio poco prima delle 14 ora locale, quando un agente ha fermato un’auto per violazioni del codice della strada.
La Polizia ha affermato che il conducente del veicolo stesse risalendo in macchina mentre il poliziotto tentava di metterlo in stato di arresto e a quel punto uno degli agenti presenti ha aperto il fuoco. Lo scrive il Guardian.
Ieri in serata centinaia di manifestanti sono scesi in strada e hanno marciato fino alla sede del locale dipartimento di Polizia dove ad aspettarli c’erano agenti in assetto anti sommossa che hanno anche usato lacrimogeni contro la folla. Si sono verificati momenti di tensione e tafferugli nei disordin i durati fino a circa le 23 ora locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Domani inizia Ramadan in Tunisia, ‘anziani preghino a casa’
Annuncio del Mufti. Moschee aperte fino a coprifuoco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
12 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Comincerà domani in Tunisia il Ramadan, mese sacro per i musulmani. Lo ha annunciato il Mufti della Repubblica, Othman Battikh , basandosi sui dati scientifici dell’Istituto nazionale di metereologia, poiché dalla capitale non è stato possibile procedere alla tradizionale osservazione a vista della luna crescente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 13 aprile dunque sarà corrispondente al primo giorno di Ramadan dell’anno 1442 dell’Egira.
Il ministero degli Affari religiosi tunisino ha affermato in una nota che le moschee rimarranno aperte, incluso le preghiere del venerdì, per tutto il periodo del Ramadan, eccetto che dalle 22 alle 5 del mattino, a causa del coprifuoco, imposto per motivi sanitari in seguito alla pandemia da covid-19. Per gli stessi motivi il ministero invita i fedeli a compiere le loro abluzioni a casa e a rispettare le misure di protezione preventiva e personale, esortando gli anziani a pregare a casa.
La Tunisia sta affrontando la terza ondata di contagi, registrando un aumento dei casi nelle ultime settimane che sta portando al limite la capacità ricettiva del sistema sanitario.
Di pari passo sta procedendo il piano di vaccinazione nazionale con oltre 130 mila persone ad aver ricevuto la prima dose di vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trovato il responsabile del sabotaggio a Natanz, Iran, provveduto all’arresto
Il ministro degli Esteri iraniano, c’è Israele dietro all’attacco: ‘Vendetta al momento opportuno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha identificato “la persona che ha causato l’interruzione alla corrente elettrica” all’origine del guasto alla centrale nucleare di Natanz, che secondo Teheran è stato un attacco di Israele contro cui ha promesso “vendetta” al “momento opportuno”. Lo indicano fonti di intelligence iraniane, citate da media locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le misure necessarie sono state prese per arrestare” il responsabile, precisano le fonti.
Secondo il New York Times, Israele avrebbe giocato un ruolo nel sabotaggio al complesso di arricchimento dell’uranio di Natanz, fulcro del programma nucleare iraniano. Il giornale, cita fonti dell’intelligence americana, secondo le quali a causa dell’esplosione ci potrebbero volere almeno nove mesi per ripristinare la produzione a Natanz.
L’Iran accusa Israele di essere dietro l’attacco a Natanz, lasciando intendere che nell’episodio sono state danneggiate delle centrifughe e promettendo “vendetta” al “momento opportuno”. “Con questa azione il regime sionista ha certamente tentato di vendicarsi del popolo iraniano per la pazienza e la saggezza di cui ha dato prova (in attesa) che vengano revocate le sanzioni” americane, ha detto il portavoce del ministero iraniano degli Esteri, Saïd Khatibzadeh, in conferenza stampa a Teheran.
LA VICENDA – C’è l’ombra di Israele sul misterioso incidente di domenica mattina al complesso di arricchimento dell’uranio di Natanz, fulcro del programma nucleare iraniano, dove ieri sono state inaugurate nuove centrifughe vietate dall’accordo del 2015. Il “sabotaggio” ha riguardato la rete elettrica dell’impianto di Chahid-Ahmadi-Rochan e non ha causato né vittime né fughe di materiale radioattivo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un “atto di terrorismo”, ha accusato Ali Akbar Salehi, capo dell’agenzia atomica iraniana, invocando una presa di posizione della “comunità internazionale e dell’Aiea (Agenzia internazionale per l’energia atomica)”. Da Israele è stata la televisione pubblica israeliana Kan a rivendicare la paternità dello Stato ebraico sull’attentato chiamando in causa imprecisate “fonti di intelligence” secondo le quali si è trattato di “una cyber-operazione israeliana in cui è stato coinvolto il Mossad”. Sempre secondo le fonti, il danno provocato all’impianto è superiore a quanto riferito da Teheran.
Intanto è stato convocato per domenica prossima il Consiglio di difesa del governo israeliano, dopo una pausa di due mesi, per esaminare le crescenti tensioni con l’Iran. Dal premier Benyamin Netanyahu è arrivata una sorta di dichiarazione di guerra che suona come una conferma. “La lotta contro l’Iran e le sue metastasi, contro le armi di Teheran, è un enorme compito. La situazione come esiste oggi non è detto che esista necessariamente anche domani”, ha detto sibillinamente ai capi della sicurezza nel corso di un brindisi in vista del Giorno dell’Indipendenza. “Noi – ha aggiunto – siamo sicuramente una potenza regionale ma in qualche maniera anche globale. Mi auguro per tutti noi che continuiate a tenere la spada di Davide nelle vostre mani”.
Dopo l’esplosione del luglio 2020 sempre a Natanz e l’uccisione nel novembre scorso dello scienziato Mohsen Fakhrizadeh, di cui l’Iran ha attribuito la responsabilità a Israele, i fatti di oggi rialzano la tensione in un teatro mediorientale dove la nuova amministrazione Usa tenta di riaffermare un ruolo di moderazione senza abdicare, anzi tutt’altro, alla storica alleanza con Israele.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’incidente, giunto per di più al termine di una settimana di colloqui a Vienna per salvare l’accordo sul nucleare del 2015, suona come un avvertimento dopo il lancio, ieri, di nuove centrifughe per arricchire più rapidamente l’uranio.
E’ stato il presidente Hassan Rohani ad inaugurare a Natanz una linea di 164 centrifughe IR-6 e un’altra delle delle 30 IR-5 con una cerimonia in videoconferenza trasmessa dalla televisione di Stato. Nella stessa giornata in cui da Washington è arrivata la precisazione che l’amministrazione Biden non rimuoverà tutte le sanzioni economiche imposte da Donald Trump ma, eventualmente, solo quelle che non sono in linea con l’intesa del 2015. “Un pugno di ferro dentro un guanto di velluto”, è stata la risposta a stretto giro del capo di stato maggiore delle forze armate iraniane, il general maggiore Mohammad Hossein Bagheri, che ha precisato che “la linea politica strategica dell’Iran è solo una piena rimozione delle sanzioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba apre a +5,32% a Hong Kong, malgrado antitrust cinese
Maximulta per abuso posizione non intacca colosso e-commerce
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba apre a +5,32% a Hong Kong, malgrado antitrust cinese
Maximulta per abuso posizione non intacca colosso e-commerce
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 aprile 2021
04:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba balza in avvio di seduta alla Borsa di Hong Kong, alla prova dei mercati dopo la maximulta da 2,8 miliardi di dollari annunciata sabato dall’Antitrust cinese per abuso di posizione dominante: i titoli del colosso dell’e-commerce fondato da Jack Ma segnano un rialzo del 5,32%, a 229,60 dollari di Hk.
La mossa di Pechino, tuttavia, non ha colpito seriamente le attività del gruppo di Hangzhou eliminando, almeno per ora, i timori su azioni più pesanti da parte delle autorità cinesi di regolamentazione.

La Borsa di Hong Kong apre la seduta positiva: l’indice Hang Seng segna un rialzo dello 0,32%, a 28.791,97 punti. L’indice Composite di Shanghai sale dello 0,14% a 3.445,97 punti, mentre quello di Shenzhen scivola dello 0,05% a quota 2.235,49.   ECONOMIA

Mondo tutte le notizie! Sempre aggiornate! LEGGI! INFORMATI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 17 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:49 DI DOMENICA 11 APRILE 2021

ALLE 00:28 DI LUNEDì 12 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Birmania, superate le 700 vittime nella repressione
Bomba davanti a una banca, ferita una guardia di sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
05:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel fine settimana in Birmania ha superato le 700 vittime il bilancio dei morti tra i dimostranti, uccisi durante la repressione del dissenso da parte della giunta militare. Questa mattina, intanto, una guardia di sicurezza è stata ferita nell’esplosione di una bomba davanti a una banca di proprietà militare a Rangoon.
La banca è una delle decine di aziende controllate dai militari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Francia, al via domani la campagna per gli over 55
In arrivo prime 200 mila dosi J con una settimana di anticipo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
10:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da domani in Francia la campagna vaccinale contro il Covid sarà aperta a tutte le persone con più di 55 anni, sia con AstraZeneca sia grazie all’arrivo delle prime 200 mila dosi del vaccino di Johnson & Johnson, “con una settimana di anticipo” rispetto al previsto. Lo ha detto il ministro della Salute, Olivier Véeran, in un’intervista al Journal du Dimanche.

Dal 16 aprile inoltre la vaccinazione con Pfizer e Moderna sarà estesa a tutti gli ultrasessantenni, ha aggiunto il ministro, annunciando che per questi ultimi due vaccini l’intervallo temporale tra prima e seconda dose passerà da 28 a 42 giorni a partire dal 14 aprile. “Questo ci consentirà di vaccinare più in fretta senza ridurre la protezione”, ha spiegato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Cina 21 minatori bloccati in una miniera allagata
Parte del gruppo è 1.200 metri sottoterra, ‘soccorsi difficili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 aprile 2021
09:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I soccorritori sono al lavoro in Cina per salvare 21 minatori bloccati da delle inondazioni in una miniera nella regione nord-occidentale dello Xinjiang.
L’incidente è avvenuto sabato sera nel sito di Fengyuan nella contea di Hutubi, mentre i lavoratori della miniera di carbone erano al lavoro, ha detto l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le prime notizie, otto delle 29 persone nella miniera sono state soccorse. Con le telecamere a circuito chiuso, i soccorritori sono riusciti a localizzare altre 12 persone su una piattaforma, otto su un’altra e la ventunesima su una via di fuga dove l’acqua è entrata.
“La piattaforma dove si trovano i 12 si trova a 1.200 metri sotto il livello del suolo e il terreno è complesso, il che rende difficile l’operazione di soccorso”, hanno sottolineato.
Stanno ora cercando di pompare via l’acqua che ha allagato le gallerie.
Gli incidenti si verificano spesso nelle miniere in Cina a causa delle condizioni di sicurezza spesso scadenti. A gennaio, 22 minatori sono rimasti bloccati per quasi due settimane nella Cina orientale dopo che un’esplosione ha bloccato l’ingresso della miniera. Undici sono stati salvati, dieci sono morti e un minore è stato dichiarato disperso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: incidente in un impianto di arricchimento dell’uranio
All’impianto elettrico. Nessun ferito né perdite radioattive
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
11 aprile 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un non meglio definito “incidente” è avvenuto questa mattina all’impianto di arricchimento dell’uranio di Natanz nell’Iran centrale, senza causare vittime né dispersione di materiale radioattivo, secondo l’agenzia Fars, che cita il portavoce dell’Organizzazione iraniana per l’energia atomica.
Si è verificato “un incidente – ha detto il portavoce dell’organizzazione, Behrouz Kamalvandi – nella rete elettrica dell’impianto di arricchimento Chahid-Ahmadi-Rochan”, il complesso nucleare di Natanz dove le autorità iraniane hanno lanciato proprio ieri delle nuove centrifughe vietate dall’accordo sul nucleare del 2015.

All’inizio di luglio, un avanzato impianto di assemblaggio di centrifughe era stato gravemente danneggiato da una misteriosa esplosione. Le autorità hanno concluso che vi è stato un “sabotaggio terroristico” ma non hanno ancora reso pubblici i risultati delle loro indagini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Eruzione ai Caraibi, nuova esplosione taglia luce e acqua
Sull’isola di Saint Vincent. ‘Potrebbero ripetersi per giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro “evento esplosivo” si è verificato dal vulcano La Soufrière dell’isola caraibica di St Vincent, che ha interrotto le forniture di acqua e corrente elettrica alla popolazione. Lo riferisce la Bbc.

Il vulcano ha eruttato per la prima volta venerdì – non accadeva dal 1979 – ricoprendo l’isola di polvere e costringendo 16 mila persone a evacuare dalle loro case. Gli abitanti di Barbados, un’altra isola a circa 200 km a est, sono invece stati invitati a rimanere al chiuso.
Gli esperti avvertono che le eruzioni potrebbero durare per giorni, o addirittura settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: Macchione(Illy), disagi per sdoganare prodotti da Gb
Oggi cadono i primi cento giorni dall’uscita dall’Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
11 aprile 2021
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il mio auspicio è che si trovi la forma migliore di collaborazione commerciale. Dal punto di vista operativo devo sottolineare le grandi difficoltà che noi di Domori abbiamo nello sdoganare tutti i prodotti che provengono dalla Gran Bretagna.
Molte meno sono le difficoltà quando invece spediamo prodotti dall’Italia verso la Gran Bretagna”. Lo ha detto Andrea Macchione, neo amministratore delegato del Polo del Gusto, la sub holding del gruppo illy che riunisce i marchi extra caffè, presieduta da Riccardo Illy.
Nella galassia del Polo dal 2019 è entrata anche l’inglese Prestat (fornitrice tra l’altro della Casa Reale inglese, titolare del Royal Warrant come Purveyors of Chocolates), acquisita da una delle società, la Domori.
“Non ci sono state particolari penalizzazioni sui dazi – ha sottolineato Macchione -. Auspico che il concetto alla base del libero mercato, cioè che i beni possano circolare il più rapidamente possibile per poter essere venduti, permanga, indipendentemente dall’appartenenza all’Unione europea o no”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina ammette: ‘I nostri vaccini hanno una bassa efficacia’
‘Al vaglio ipotesi per risolvere il problema, anche il mix’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
13:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha ammesso che “l’efficacia” dei propri vaccini “non è alta”. Lo riferisce il South China Morning Post.
Parlando in una conferenza stampa, ieri a Chendgu, il capo del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie, Gao Fu, ha dichiarato che il Paese sta esaminando due strade per “risolvere il problema”. Un’ipotesi sarebbe quella di aggiustare il dosaggio, l’intervallo tra le due dosi o aumentare il numero di dosi. La seconda opzione è invece quella di mischiare i vaccini che usano diverse tecnologie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’estrema destra tedesca cavalca le proteste anti-Covid
Il congresso di Afd a Dresda tenta di riunificare il partito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
11 aprile 2021
11:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono nati come una forza politica di protesta, e la protesta intendono cavalcare in piena pandemia, in vista delle elezioni di settembre: l’ultradestra tedesca di Afd si è proposta oggi a Dresda come il partito che si oppone alla logica dei divieti e “alla follia dei lockdown”.
Al Parteitag, che continuerà domani, oltre 570 delegati non hanno rinunciato a radunarsi in un incontro in presenza che ha avuto il lasciapassare delle autorità sanitarie della Sassonia – nel rispetto di condizioni inderogabili come l’uso della mascherina – per tentare di riunificare le truppe di un partito fortemente lacerato al suo interno, e che ha un evidente problema di leadership.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non sono mancati i colpi di coda dell’ala radicale: ad attaccare la presidenza dell’eurodeputato Joerg Meuthen ci ha pensato ancora una volta Bjoern Hoecke: “Ho già detto chiaramente che ai miei occhi lui non possiede la profonda consapevolezza politico-storico-filosofica per guidare questo partito. Non possiede la capacità di integrazione, di cui c’è bisogno, come del resto ha dimostrato. Può far parte dell’orchestra, ma non da primo violino”, ha sbottato con i giornalisti, secondo la Dpa, quello che è certamente uno dei personaggi più controversi di Alternative fuer Deutschland, avendo guidato in passato la cosiddetta “Fluegel”, frangia estremista poi sciolta. Meuthen non ha affatto escluso di ripresentarsi per la presidenza in autunno, ma nel suo discorso, diversamente da qualche mese fa, ha cercato di parlare a tutti. È bene che oggi il congresso si sia tenuto in presenza, ha affermato, “vogliamo dimostrare che questa orgia di divieti, queste blindature, questa follia del lockdown… di tutto questo non c’è bisogno, se si ha fiducia nella gente”. Anche Tino Chrupalla, altro esponente apicale, ha esortato a “lasciarsi alle spalle la guerriglia interna degli ultimi mesi”.
Il partito deve essere invece pronto ad “assumersi la responsabilità”, anche perché gli altri “falliranno”, ha incalzato Meuthen, incitando a navigare nella stessa direzione, innanzitutto in vista delle urne di giugno in una delle regioni dell’est in cui Afd è più forte, la Sassonia-Anhalt: “Abbiamo la grande chance di diventare per la prima volta il primo partito, e con una certa distanza rispetto altri, in un Land”. Su Alternativa pende però la spada di Damocle del giudizio di Tribunale di Colonia, che dovrà pronunciarsi sulla decisione dei Servizi interni di mettere sotto osservazione a livello federale l’intero partito, ritenuto “caso sospetto” proprio per le spinte estremiste che hanno via via segnato il discorso politico.
“Un via libera della giustizia potrebbe determinare anche una scissione del partito”, ha spiegato in una conferenza stampa del VAP a Berlino il sociologo Alexander Häusler, esperto di destra estrema. “Dalla deflagrazione dell’attuale partito potrebbe nascere una specie di lega dell’Est molto radicale e preoccupante”, la sua previsione. Il Parteitag si concluderà domani, senza la nomina di un candidato per le federali: i delegati hanno rimesso la decisione nelle mani dei membri del partito, che dovranno eleggere un “team” nelle prossime settimane.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Yemen: 70 morti in combattimenti nel nord
Tra lealisti e ribelli Huthi nella regione di Marib
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SANAA
11 aprile 2021
12:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno 70 morti nelle ultime 24 ore il bilancio dei violenti combattimenti tra lealisti e ribelli Huthi nella regione di Marib, ultimo bastione dei governativi nel nord dello Yemen al confine con l’Arabia Saudita. Lo riferiscono fonti lealiste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: Australia, dalla Chiesa maxi-risarcimento ad una vittima
Quasi un milione di euro prima dell’inizio del processo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una vittima di pedofilia in Australia ha ricevuto da parte della Chiesa cattolica un maxi-risarcimento di 1,5 milioni di dollari australiani (circa un milione di euro), poco prima dall’inizio del processo. L’uomo, oggi 58enne, era uno studente della scuola elementare dei Fratelli Cristiani St Alipius, a Ballarat, Victoria, tra il 1971 e il 1973.
Afferma di essere stato abusato da fratel Leo Fitzgerald e da fratel Stephen Farrell, suoi insegnanti. L’uomo era anche un ‘bersaglio’ del prete predatore, padre Gerald Ridsdale, che era un sacerdote della diocesi di Ballarat, ora in carcere. Lo scrive la stampa australiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: condividere proprietà non è comunismo, è cristianesimo
Festa Misericordia, Messa con infermieri, detenuti e rifugiati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Condividere la proprietà “non è comunismo, è cristianesimo allo stato puro”. Lo ha detto il Papa nell’omelia della Messa nella Festa della Divina Misericordia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Commentando il passo degli Atti degli Apostoli che racconta che “nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva, ma fra loro tutto era comune”, Papa Francesco ha sottolineato: “I discepoli ‘misericordiati’ sono diventati misericordiosi”.
Per loro “condividere i beni terreni è sembrato conseguenza naturale. Il testo dice poi che ‘nessuno tra loro era bisognoso'”. Poi il Papa ha lanciato un appello: “Non rimaniamo indifferenti. Non viviamo una fede a metà, che riceve ma non dà, che accoglie il dono ma non si fa dono. Siamo stati ‘misericordiati’, diventiamo misericordiosi”.
Papa Francesco questa mattina aveva lasciato il Vaticano per celebrare la Messa nella chiesa di Santo Spirito in Sassia.
Presenti alla celebrazione un gruppo di detenuti e di detenute dal carcere di Regina Coeli, Rebibbia femminile e Casal del Marmo di Roma, alcune Suore ospedaliere della Misericordia, una rappresentanza di infermieri dell’ospedale Santo Spirito, alcune persone con disabilità, una famiglia di migranti dall’Argentina, dei giovani rifugiati provenienti da Siria, Nigeria ed Egitto, tra cui due persone egiziane appartenenti alla Chiesa copta e un volontario Caritas siriano appartenente alla Chiesa cattolica sira.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emirati: ecco la prima astronauta, scelta fra 4.000 candidati
La 28enne Noura Al Matrooshi nel team da addestrare con la Nasa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima volta nella loro storia gli Emirati Arabi Uniti hanno una donna astronauta. “Annunciamo la prima astronauta araba che è fra i due nuovi astronauti selezionati fra oltre 4.000 candidati per addestrarsi con la Nasa per future missioni di esplorazione nello spazio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congratulazioni a Noura Al Matrooshi and Mohammed Al Mulla”, ha scritto su Twitter il vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, a corredo di un video in cui si celebra la storica novità.
“Raggiungere lo spazio due anni fa era solo l’inizio, dopo oltre 10.000 ore di lavoro completate dal primo gruppo e 4.305 candidati che si sono preposti per il secondo, oggi gli EAU hanno una squadra appassionata e impegnata”, si afferma nel filmato in cui si presenta il team di quattro astronauti, fra cui la nuova entrata Noura Al Matrooshi, 28 anni, ingegnere meccanico alla Compagnia petrolifera nazionale, componente della Società americana di ingegneri meccanici, che indossa come i colleghi la tuta blu del programma spaziale e ha il capo coperto da un hijab nero. Al Mulla, 33 anni, è invece un pilota dell’Air Wing Center della polizia di Dubai, con 15 anni di carriera e oltre 1.500 ore di volo alle spalle, come riferisce il Centro spaziale degli Emirati Arabi Uniti. “Una generazione di nostri giovani vi seguirà”, ha detto Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sottolineando che gli astronauti “affronteranno la stessa preparazione e le stesse esperienze e si imbarcheranno per lo stesso viaggio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Iran, ‘ci aspettano i giorni più neri’
386 città ad alto rischio, 258 i morti registrati oggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
11 aprile 2021
15:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La diffusione del Covid in questa e nella prossima settimana sarà la più difficile dall’inizio della pandemia, è considerata addirittura a livello nero”: così alla tv di Stato il ministro della Salute iraniano Saeed Namaki.
La “terribile quarta ondata” ha portato da 173 a 386 le città considerate ad alto rischio: 258 i morti registrati oggi, 21.000 i contagiati in 24 ore, nuovo drammatico record per il Paese.

Le vittime in totale sono quasi 65 mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: Blinken, prematuro parlare di boicottaggio
‘Ci consultiamo con i nostri alleati e partner’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 aprile 2021
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ “prematuro” parlare di un boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino del 2022 per il trattamento degli uiguri. Lo afferma il segretario di Stato americano, Antony Blinken, in un’intervista a Nbc.
“Quello su cui siamo concentrati è consultarci con i nostri alleati e partner”, aggiunge Blinken.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Soeder vuole candidarsi cancelliere per la Cdu
Lo riferiscono fonti del partito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
11 aprile 2021
15:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Markus Soeder, leader della Csu e governatore della Baviera, intende candidarsi alla cancelleria per i conservatori della Cdu alle elezioni di settembre, raggiungendo nella corsa il presidente del partito di Angela Merkel, Armin Laschet. Lo riferiscono fonti del partito.
“Se la Cdu fosse pronta a sostenermi, sarei pronto. Se la Cdu non vuole, il lavoro comune continuerebbe senza risentimenti”, ha dichiarato, secondo le stesse fonti, in una riunione a porte chiuse dei vertici del gruppo parlamentare Cdu-Csu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La regina sente ‘un vuoto enorme’ dopo la morte di Filippo
Il sentimento confidato ai figli e riferito dal principe Andrea
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 aprile 2021
15:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La regina Elisabetta ha confidato ai figli di sentire “un vuoto enorme” dopo la morte del consorte, il principe Filippo. E’ quanto ha riferito il principe Andrea, terzogenito della coppia.
Il duca di York ha rivelato i sentimenti della madre dopo aver partecipato alla messa domenicale alla cappella di Windsor assieme ad altri membri della famiglia reale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Regina, come ciascuno sa, è una persona incredibilmente stoica”, ha sottolineato Andrea dopo aver presenziato con altri esponenti della Royal Family alla liturgia domenicale celebrata in memoria del padre Filippo nella cappella di Tutti i Santi, nel castello di Windsor. E tuttavia, in queste ore, non nasconde il proprio lato umano “descrivendo l’enorme vuoto che sente nella sua vita” per la scomparsa del consorte, dopo 73 anni di matrimonio e di unione rivelatasi inossidabile oltre tutte le crisi, ha proseguito il duca di York rivolgendosi ai giornalisti. “Ma noi, la sua famiglia, coloro che le sono vicini, siamo qui raccolti attorno a lei per assicurare che possa sentire il nostro sostegno”, ha aggiunto. Andrea non ha mancato del resto di fare un riferimento al conforto della fede religiosa della madre, che nelle sue parole ha tratteggiato la morte del marito, e il fatto di essergli potuta essere vicina nel momento supremo, come “un miracolo da contemplare” nel segno della speranza cristiana. La contessa di Wessex, Sofia, nuora prediletta della sovrana e moglie del quartogenito Edoardo, ha da parte sua sottolineato come Elisabetta in queste ore riesca a “pensare agli altri prima che a se stessa”. E come trovi conforto nei tanti messaggi affettuosi e nei riconoscimenti nei confronti del duca di Edimburgo, “che significano tanto per lei”. In precedenza un primo elogio funebre pubblico televisivo di fronte alla nazione era stato affidato dalla casa reale all’erede al trono Carlo, sempre più co-reggente al fianco della regina, che si era rivolto direttamente a Filippo con le parole “caro papà” rendendogli omaggio per “lo straordinario, devoto servizio reso per 70 anni alla Regina, alla famiglia e al Paese, come anche all’intero Commonwealth”. Non senza esprimere, accanto al grazie per i tanti messaggi di solidarietà e di apprezzamento ricevuti, anche il dolore personale per la perdita di un uomo e di un padre che “mancherà enormemente a me e alla mia famiglia”.
Il funerale del principe Filippo sarà celebrato sabato 17 aprile al castello di Windsor. Il principe Harry parteciperà, ma non ci sarà Meghan. Rinuncia anche il premier Boris Johnon, che ha deciso di cedere il suo posto ad un membro della famiglia reale visto che, a causa delle normative anti-Covid, potranno partecipare solo 30 persone. ‘Filippo è stato la mia forza’, la corte rievoca le parole della regina che secondo gli osservatori non cederà lo scettro in un momento come questo. Decine di salve di cannone sono risuonate ieri in tutte le quattro nazioni del Regno Unito e nei territori d’oltremare, a mezzogiorno ora locale.
Papa Francesco ricorda “la devozione del principe Filippo al suo matrimonio e alla sua famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nomadland” trionfa ai Bafta, miglior film e miglior regia
Premiata anche la protagonista McDormand, Hopkins miglior attore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
22:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo per “Nomadland” ai Bafta, i premi del cinema britannico. Il film drammatico di Chloe Zhao, che racconta la storia di una comunità di anziani americani, lasciati ai margini dalla Grande Recessione, che si inventano una nuova vita a bordo di furgoni nel West americano, si è imposto come miglior film e per la miglior regia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Premiata come migliore attrice anche la protagonista femminile del road-movie, Frances McDormand. Miglior attore Anthony Hopkins, per la sua interpretazione di un vecchio affetto da demenza in “The Father” del regista francese Florian Zeller.
Un nuovo successo dunque per la regista cinese Chloe Zhao, che, dopo aver vinto ieri ai Dga Awards, i prestigiosi premi assegnati dal sindacato dei registi di Hollywood, si candida come favorita per gli Oscar del 25 aprile. Sconfitto l’altro film da per favorito per la vittoria, il britannico “Rocks”.
La cerimonia di premiazione di questa sera, che si è svolta senza pubblico a causa delle restrizioni del coronavirus, è stata trasmessa dalla Royal Albert Hall di Londra. L’edizione di quest’anno ha premiato la diversità, con molti candidati da ogni parte del mondo e un’ampia rappresentanza femminile, dopo le polemiche per il predominio di interpreti bianchi e per l’assenza di registe donne tra le candidate dello scorso anno. CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Re Abdallah in pubblico con il fratellastro Hamzah
Dopo la crisi delle settimane passate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 aprile 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Re Abdallah di Giordania è apparso oggi in pubblico per il centenario della fondazione dello stato hashemita con il principe Hamzah, dopo la crisi delle settimane scorse. Lo riferisce la Petra.
Insieme a loro anche il figlio di Abdallah, principe Hussein, e lo zio Hassan bin Talal.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Fauci,Usa doneranno le eccedenze ai Paesi bisognosi
A Stati a medio-basso reddito, non so se ci sarà qualche europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non appena avremo vaccinato l’intera nostra popolazione, prenderemo in seria considerazione la donazione dei nostri vaccini in eccedenza a Paesi che ne hanno bisogno. Molte delle nazioni europee hanno risorse sufficienti, per queste donazioni ci riferiamo a Paesi a basso e medio reddito”.
Lo ha spiegato, ripetendo due volte il concetto, il virologo Anthony Fauci, consigliere del presidente per le questioni sanitarie del presidente americano Joe Biden.
Ospite di ‘Mezz’ora in più/Il Mondo che verrà’ su Rai 3, Fauci ha spiegato che “al momento” gli Stati Uniti non dispongono di vaccini in eccedenza. “Ma li avremo. I vaccini che abbiamo adesso, li somministriamo alla nostra popolazione per vaccinarla completamente. A quel punto – ha proseguito – pensiamo seriamente di donare una parte dei vaccini in eccedenza ai Paesi che ne hanno bisogno. Tra questi – ha concluso – potrebbero esserci Paesi europei, ma non ne sono sicuro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: la Francia accusa, da Erdogan deriva autoritaria
Il ministro Beaune: ‘Contro von der Leyen una trappola, anzi un insulto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 aprile 2021
19:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Turchia ha ordito “una trappola” nei confronti di von der Leyen costringendola a sedersi a lato nella visita ad Ankara, in quello che è oramai noto come sofagate. Lo ha detto il ministro per l’Europa francese, Clement Beaune.
I turchi “si sono comportati molto male”, ha tuonato il ministro ai microfoni di Rtl, definendo l’affaire un “atto deliberato contro di noi”, “un insulto”. Facendo poi eco alle parole del premier Mario Draghi, Beaune ha detto che la vicenda mostra la mancanza di rispetto per la democrazia e che c’è “una deriva autoritaria” che deve spingere gli europei a essere molto determinati con Ankara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ammette, ‘i nostri vaccini sono poco efficaci’
Il balzo di contagi preoccupa gli Usa. Gb riapre negozi e pub
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’efficacia dei vaccini anti-Covid sviluppati dalla Cina è bassa. Ammissioni come quella resa pubblicamente dal Centro di controllo e la prevenzione delle malattie non sono frequenti per le autorità di Pechino, che ora stanno studiando un cambio di strategia nella campagna con cui finora sono state somministrate quasi 165 milioni di dosi, a un ritmo più lento solo rispetto all’India, capace di tagliare il traguardo dei 100 milioni in 85 giorni, 17 in meno rispetto ai cinesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ne sono serviti 89 agli Stati Uniti, dove però da fine marzo il livello dei contagi non cala significativamente, con picchi anche di 81mila nuovi casi al giorno.
Rientra fra i casi eccezionali, per la Cina, il riconoscimento di un errore come quello pronunciato dal capo del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie, Gao Fu: il Paese, ha spiegato in una conferenza stampa a Chendgu, sta esaminando due strade “per risolvere il problema che non è alta l’efficacia dei vaccini esistenti”. I cinesi non hanno diffuso molti dati in questi mesi, ma ora arriva la conferma che i loro prodotti – sia quelli di Sinovac e Sinopharm, con l’approccio tecnologico del vaccino inattivato, sia quello di CanSino, a vettore virale – hanno un’efficacia inferiore rispetto ai farmaci occidentali, su cui si diceva scettico lo stesso Gao Fu, vaccinato a luglio in fase sperimentale.
Ora si valutano le contromosse: aggiustare il dosaggio, l’intervallo tra le due dosi o aumentare il numero di dosi; oppure mischiare vaccini con diverse tecnologie. La terza via è un nuovo farmaco, basato come Moderna e Pfizer/BioNTech sull’Rna messaggero, per cui Sinopharm ha appena ricevuto l’approvazione ai test clinici dalle autorità della Cina, che comunque da fine febbraio conteggiano meno di 300 casi attivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno scenario per certi versi opposto a quello americano. Pur avendo 62 milioni di vaccinati (con 100 milioni in attesa della seconda dose) e marciando al ritmo di 3-4 milioni al giorno, negli Stati Uniti da settimane è sorprendentemente alto il plateau dei contagi, fra 60 e 80 mila al giorno. “In alcuni Stati come Michigan, New York e New Jersey, anziché stabilizzarsi sono tornati ad aumentare: è preoccupante”, ha detto il virologo Anthony Fauci, consigliere per le questioni sanitarie del presidente Joe Biden. Ospite su Rai 3, ha ammesso che i lockdown negli Usa sono stati rispettati meno che in Europa dalla popolazione, e gli effetti potrebbero essere stati cancellati dalla variabile inglese. La Gran Bretagna, con 40 milioni di dosi iniettate, entra invece nella fase di immunità di gregge, secondo uno studio dell’Imperial College di Londra con il quale peraltro non tutti gli esperti concordano. Oggi si contano solo 7 morti e dopo tre mesi di chiusura domani riaprono negozi non essenziali, parrucchieri, palestre e anche ristoranti e pub, per ora solo con servizio all’aperto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, la lotta all’ Iran è un compito enorme
Premier: situazione oggi non sarà necessariamente quella domani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 aprile 2021
19:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La lotta contro l’Iran e le sue metastasi, contro le armi di Teheran, è un enorme compito. La situazione come esiste oggi non è detto che esista necessariamente anche domani”.
Questo il primo commento del premier Benyamin Netanyahu dopo quanto accaduto nell’impianto di arricchimento dell’uranio a Natanz in Iran e che alcuni media hanno attribuito al Mossad. “Noi – ha aggiunto Netanyahu che parlava ai capi della sicurezza in un brindisi in vista del Giorno dell’Indipendenza – siamo sicuramente una potenza regionale ma in qualche maniera anche globale. Mi auguro per tutti noi che continuiate a tenere la spada di Davide nelle vostre mani”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fauci, negli Usa preoccupa la crescita dei contagi
‘La variante inglese può aver cancellato l’effetto del lockdown’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 aprile 2021
19:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nelle ultime settimane negli Stati Uniti, dopo picchi molto alti di contagi, il plateau è stato raggiunto a livelli superiori a quelli auspicabili: si è attestato a 20-30mila contagi al giorno. Ultimamente abbiamo assistito a una risalita fino a 30, 40, 50 mila casi, e la settimana scorsa negli ultimi tre giorni sono stati 63mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nostra preoccupazione è che questa tendenza all’aumento possa portare a un notevole incremento del picco”. È quanto dichiarato dal virologo Anthony Fauci, consigliere del presidente per le questioni sanitarie del presidente americano Joe Biden, Ospite di ‘Mezz’ora in più/Il Mondo che verrà’ su Rai 3.
“Una notizia incoraggiante è che il programma vaccinale degli Stati Uniti sta andando molto bene: abbiamo 62 milioni di persone completamente vaccinate e oltre 100 milioni parzialmente vaccinate. Ogni giorno ne vacciniamo 3-4 milioni – ha spiegato -. Speriamo che con il passare delle settimane l’aumento del numero dei vaccinati impedirà questa crescita ma ancora non lo sappiamo con certezza: in alcuni Stati, come Michigan, New York e New Jersey, i contagi anziché stabilizzarsi sono tornati ad aumentare, e questo è preoccupante”.
Secondo Fauci, anche in Europa “è possibile che responsabile dell’aumento dei contagi sia la capacità della variante inglese: magari a cancellare gli effetti del lockdown è l’aumento di trasmissibilità del virus”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: Blinken ribadisce, contro gli uiguri un genocidio
‘Dobbiamo fare in modo che il mondo parli con una sola voce’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 aprile 2021
21:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti sono “contro le violazioni dei diritti umani o” nel caso della Cina con gli uiguri, “di atti di genocidio”. Lo ribadisce il segretario di Stato Antony Blinken.
“Dobbiamo fare in modo che il mondo parli con una sola voce nel condannare quanto continua ad accadere.
Dobbiamo prendere azioni concrete per assicurarci che, ad esempio, nessuna delle nostre aziende fornisca alla Cina cose che potrebbero essere usate per la repressione della popolazione”, ha aggiunto Blinken.

Mondo tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo sempre aggiornati approfonditi dettagliati monitorati affidabili ed oggettivi!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:43 DI SABATO 10 APRILE 2021

ALLE 05:49 DI DOMENICA 11 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Di Maio lunedì a Washington, primo tra i ministri Ue
In agenda incontri con Antony Blinken e con la speaker Pelosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
14:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 12 e 13 aprile il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si recherà in visita ufficiale a Washington, dove incontrerà il segretario di Stato Antony Blinken. In agenda, tra le altre cose, è previsto anche un incontro con la Speaker della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi e la partecipazione ad un evento celebrativo dei 160 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti.
Di Maio, secondo quanto si apprende, è il primo ministro in assoluto (oltre che tra i colleghi Ue) ad essere ricevuto dalla nuova amministrazione Usa guidata da Joe Biden.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Indonesia, almeno 6 morti dopo il terremoto a Java
Al momento non risultano dispersi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JAKARTA
10 aprile 2021
16:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di sei morti il primo bilancio delle vittime causate dal sisma di 6.0 che ha scosso l’isola di Java in Indonesia. Lo annuncia la protezione civile di Jakarta.

Un’altra persona risulta ferita gravemente. Diversi villaggi sono stati evacuati, ha riferito il portavoce Raditya Jati. Al momento non risultano dispersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marò: moglie Girone, ‘dimostreranno innocenza all’Italia’
‘Risarcimento non per responsabilità ma per sentenza politica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARI
10 aprile 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Della sentenza del tribunale dell’Aja guardiamo l’elemento essenziale, ovvero la riconoscenza dell’immunità funzionale e quindi della giurisdizione italiana che consentirà ai due fucilieri di poter dimostrare la loro innocenza dinanzi al tribunale italiano”. Lo dice Vania Ardito, moglie del fuciliere di Marina Salvatore Girone.
“Il compenso dovuto agli indiani – prosegue – non è un risarcimento per responsabilità dei nostri militari, ma è dovuto dalla sentenza ‘politica’ del tribunale dell’Aja per trovare un giusto compromesso per entrambi le parti. Lo preciso perché nessuna figura istituzionale lo ha mai specificato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: nodo quarantena, ma Harry farà di tutto per rientrare
Staff del principe in contatto con Buckingham Palace
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 aprile 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Harry “farà tutto il possibile” per andare al funerale del nonno, il principe Filippo. Lo riportano alcuni media americani citando fonti vicine ai duchi del Sussex.
Lo staff di Harry sarebbe in contatto con Buckingham Palace per verificare se ci i sono i tempi necessari per consentire al principe di viaggiare e sottoporsi alla necessaria quarantena per il Covid, obbligatoria per chiunque entri nel Regno Unito. Non è comunque escluso che Harry possa essere esonerato dalla quarantena per “circostanze diplomatiche”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, ‘Berlino tratta per Sputnik, 20 mln dosi da luglio’
Ceo Rdif: ’50 milioni per tutta l’Ue, con l’Italia buona intesa’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per l’intera Unione europea abbiamo a disposizione 50 milioni di dosi. La Germania ha già avviato una trattativa con noi e potremmo fornirle 20 milioni di dosi tra luglio e settembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il resto potrebbe andare all’Italia e ad altre nazioni”. Lo ha detto Kirill Dmitriev, ceo di Rdif, il Fondo sovrano russo che produce il vaccino Sputnik, ai microfoni di ‘Quarta Repubblica’, la trasmissione di Retequattro che andrà in onda lunedì sera.
“Il ministero della Salute tedesco ha annunciato che la Germania ha iniziato una trattativa diretta con noi. C’è un contratto d’acquisto in stato avanzato: abbiamo avuto nei giorni scorsi una video conferenza con loro e abbiamo parlato della possibilità di fornire loro le 20 milioni di dosi tra luglio e settembre”, ha dichiarato Dmitriev nell’intervista.
“C’è una buona intesa con l’Italia, il governo italiano e il premier Draghi: sono molto equilibrati”, ha aggiunto, ricordando che Draghi ha detto che “vuole che lo Sputnik venga prima approvato dall’Ema”. “Penso che molti italiani capiscano perché si cerchi di attaccare lo Sputnik: ci sono grandi interessi commerciali che cercano di impedire che questo vaccino venga utilizzato in Italia e in Europa”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da università a sport, in Usa corsa a richiesta vaccinazioni
Per studenti e tifosi.Si infiamma dibattito passaporto vaccinale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 aprile 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dibattito su un passaporto vaccinale infiamma gli Stati Uniti, dove molti Stati si sono già mossi per vietarne l’uso forti anche dell’appoggio degli attivisti per la tutela della privacy. Ma mentre lo scontro si consuma, dalle università allo sport è scattata la corsa a richiedere la vaccinazione.

I college di Brown, Notre Dame e Rutgers hanno già notificato agli studenti e al personale che dovranno vaccinarsi per poter tornare nel campus in autunno. Alcune squadre sportive hanno iniziato a chiedere ai tifosi una prova della vaccinazione o di un test per il Covid negativo per partecipare agli eventi. E lo stesso vale per alcuni concerti in strutture al chiuso in California.
La Casa Bianca rimanda al settore privato scelte su come comportarsi e su cosa imporre. I repubblicani sono contrari all’idea di un passaporto perché la ritengono un’invasione e una violazione dei diritti dei cittadini. Gli attivisti della privacy temono per i dati personali e medici degli americani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I funerali di Filippo sabato prossimo
Harry in partenza dalla California per partecipare alle esequie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
19:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il funerale del principe Filippo sarà celebrato sabato 17 aprile al castello di Windsor. Lo ha annunciato Buckingham Palace.
Il rito religioso delle esequie – che secondo le norme Covid attualmente in vigore in Inghilterra non dovrebbe contare più di 30 ospiti – sarà officiato nella cappella di St George, adiacente al Castello di Windsor.Il principe Harry parteciperà al funerale del nonno, ma con lui non ci sarà la moglie Meghan a causa della sua gravidanza avanzata.
Harry è in partenza dalla California e si sottoporrà all’arrivo ai protocolli cautelari previsti dall’emergenza Covid, compreso l’isolamento per 5 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson non sarà a funerali Filippo,cede posto a membri famiglia
Visto che per le norme anti-Covid non potranno essere più di 30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
22:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier britannico Boris Johnson non parteciperà al funerale del Principe Filippo per cedere il suo posto a un membro della famiglia reale, visto che in base alle norme anti-Covid solo 30 persone potranno partecipare. Lo ha reso noto Downing Street.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:Trump a repubblicani, nel 2024 prendiamo la Casa Bianca
Tycoon, “nel 2022 riprenderemo il controllo di Camera e Senato”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 aprile 2021
02:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci riprenderemo la Camera e il Senato nel 2022, e nel 2024 la Casa Bianca”. Lo afferma l’ex presidente Donald Trump rivolgendosi ai vertici repubblicani e ai finanziatori del partito riuniti a Mar-a-Lago.

Mondo tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate -
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 26 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:21 DI VENERDì 09 APRILE 2021

ALLE 14:43 DI SABATO 10 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Gb: Irlanda del Nord, sale a 74 bilancio agenti contusi
In sette notti di disordini settari. Ieri usati cannoni ad acqua
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 aprile 2021
12:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di altri 19 poliziotti feriti o contusi il bilancio dei disordini scoppiati ieri sera a Belfast – per il settimo giorno di fila in Irlanda del Nord – sullo sfondo di una ripresa di tensioni settarie alimentate dapprima da gruppi di giovani attivisti ultrà delle comunità unioniste-monarchico-protestanti e poi anche di quelle nazionaliste-repubblicane-cattoliche. Lo ha reso noto la Psni, la polizia locale, indicando ora un totale di 74 agenti ricoverati o medicati in ospedale nel corso della settimana.

Gli incidenti – innescati dalle contestazioni unioniste contro la decisione della polizia di non perseguire centinaia di attivisti e dirigenti repubblicani che il mese scorso avevano presenziato al funerale di un ex leader politico della guerriglia dell’Ira in violazione delle restrizioni Covid, ma anche dalle fibrillazioni del dopo Brexit – hanno suscitato reazioni estremamente allarmate; per quanto siano ancora relativamente circoscritti nei numeri e non abbiamo avuto conseguenze fatali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: è morto a 99 anni il principe Filippo
A fianco della regina per 73 anni, uscito di recente da ospedale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 aprile 2021
13:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il principe Filippo, 99enne consorte della regina Elisabetta, dimesso di recente dopo alcune settimane in ospedale a Londra a causa di una non meglio precisata infezione – non legata al Covid – cui si erano aggiunti problemi al cuore. Lo ha annunciato la regina in una nota diffusa da Buckingham in cui la sovrana esprime “profonda tristezza” per la perdita “dell’amato marito”.
Inossidabile punto di riferimento della corte britannica per decenni, il duca di Edimburgo aveva celebrato a novembre i 73 anni di matrimonio con la quasi 95enne Elisabetta II. Avrebbe compiuto 100 anni a giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: la regina Elisabetta piange ‘l’amato consorte’
‘Spirato pacificamente stamattina nel castello di Windsor’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 aprile 2021
13:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Poche righe toccanti per esprimere il dolore di una perdita dopo 73 anni di vita insieme: così la regina Elisabetta II ha annunciato oggi la morte del principe consorte Filippo di Edimburgo, nato a Corfù il 10 giugno 1921 e scomparso a 2 mesi dal traguardo del compleanno numero 100. “E’ con profonda tristezza – vi si legge – che Sua Maestà la Regina annuncia la morte del suo amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, spirato pacificamente stamattina nel Castello di Windsor.
Ulteriori annunci saranno dati a tempo debito. La Famiglia Reale si unisce alle persone che nel mondo sono in lutto per la perdita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cremlino, in Ucraina si rischia di tornare a guerra civile
‘Siamo davanti ad atti provocatori lungo la linea di contatto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
09 aprile 2021
13:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino vede una possibile minaccia di ripresa di una guerra civile in Ucraina. “Siamo davanti ad atti provocatori lungo la linea di contatto.
Sono le forze armate dell’Ucraina che hanno intrapreso un percorso verso l’escalation di questi atti provocatori, e stanno continuando questa politica. Queste provocazioni tendono a intensificarsi.
Tutto questo sta creando una potenziale minaccia per la ripresa di una guerra civile in Ucraina”. Lo ha detto il portavoce Dmitry Peskov, citato da Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, l’Ucraina provoca, c’è il rischio di una guerra civile
Merkel chiede a Putin di ridurre le truppe russe al confine ma il Cremlino ribatte: “All’interno della Russia muoviamo le truppe come vogliamo”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
09 aprile 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino vede una possibile minaccia di ripresa di una guerra civile in Ucraina. “Siamo davanti ad atti provocatori lungo la linea di contatto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono le forze armate dell’Ucraina che hanno intrapreso un percorso verso l’escalation di questi atti provocatori e stanno continuando questa politica. Queste provocazioni tendono a intensificarsi. Tutto questo sta creando una potenziale minaccia per la ripresa di una guerra civile in Ucraina” ha detto il portavoce Dmitry Peskov, citato da Interfax.
“Abbiamo preso nota della dichiarazione del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che ieri ha visitato il Donbass e ha detto che l’adesione del paese alla Nato avrebbe presumibilmente aiutato a porre fine al conflitto nella regione. Tuttavia, contrariamente alle aspettative di Kiev, la potenziale adesione alla Nato non solo non porterà la pace in Ucraina ma, al contrario, porterà a un aumento su larga scala delle tensioni nel sud-est, causando forse conseguenze irreversibili per la tenuta dello Stato ucraino”. Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, citata dalla Tass. “Chiediamo ancora una volta alle autorità di Kiev di adottare un approccio responsabile e di iniziare finalmente ad attuare gli obblighi previsti dal pacchetto di misure di Minsk”, ha aggiunto Zakarova sottolineando che la situazione nel Donbass rimane complicata e tende a peggiorare a causa delle “intenzioni bellicose di Kiev, ancora guidata dall’illusione che ci possa essere una soluzione militare al conflitto nel sud-est del paese”. “Truppe ed equipaggiamenti militari vengono dispiegati nella regione e i piani di mobilitazione vengono aggiornati”, ha osservato. “I media ucraini stanno fomentando l’isteria basata sul mito della minaccia russa, sostenendo che Mosca ha intenzione di attaccare l’Ucraina nel prossimo futuro. Gli sponsor occidentali di Kiev sostengono apertamente la maggior parte degli sviluppi”, ha detto ancora Zakharova. Zelensky ha detto martedì che l’unico modo per porre fine alla guerra nel Donbass è che l’Ucraina si unisca alla Nato.
Intanto, Vladimir Putin ha dato “le necessarie spiegazioni” ad Angela Merkel: “Siamo liberi di spostare le nostre forze armate, qualsiasi unità sul territorio della Russia a nostra discrezione”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, dopo che in una conversazione telefonica la Cancelliera tedesca aveva chiesto a Putin “la riduzione” del rafforzamento delle truppe russe nei pressi dei confini con l’Ucraina. Lo riporta l’agenzia Interfax. “In questo momento purtroppo – ha proseguito Peskov – l’Ucraina si sta trasformando di nuovo in una regione potenzialmente molto instabile e naturalmente qualsiasi Paese che ha presso i suoi confini una regione instabile, pericolosa ed esplosiva, adotta misure necessarie a garantire la propria sicurezza”.
Mosca, poi, dice di essere “preoccupata per l’aumento delle attività degli stati non costieri, compresi alcuni paesi della Nato, nel Mar Nero”. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Alexander Grushko. “Siamo preoccupati di aver osservato un aumento delle attività degli stati non costieri nel Mar Nero; il numero d’ingressi dei Paesi della Nato e la durata della presenza delle navi da guerra è aumentata”, ha aggiunto Grushko a Interfax, commentando le notizie secondo cui gli Stati Uniti hanno notificato alla Turchia che due navi da guerra hanno intenzione di passare presto attraverso il Bosforo verso il Mar Nero.
E nel frattempo proprio una delegazione americana guidata dalla responsabile militare dell’ambasciata Usa a Kiev, colonnello Brittany Stewart, ha visitato la zona delle operazioni ucraine nel Donbass e le unità ucraine impegnate lungo linea di contatto: lo riporta l’agenzia Interfax citando il centro stampa del quartier generale ucraino. “Il governo degli Usa – ha detto Stewart secondo I’agenzia Interfax – è profondamente preoccupato per la situazione che si sta sviluppando attorno ai confini con l’Ucraina e appoggia in ogni modo la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: oltre 300 persone uccise in scontri etnici a marzo
In Regione degli Amhara, 369 i feriti e 1.539 le case bruciate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ADDIS ABEBA
09 aprile 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono state oltre 300 le persone uccise in violenze di matrice etnica che hanno avuto luogo in Etiopia per alcuni giorni dello scorso mese di marzo, come ha riferito un funzionario del governo federale. Si tratta di un ulteriore segnale d’instabilità in vista delle elezioni previste a giugno.

“Le nostre conclusioni mostrano che il numero delle vittime è pari a 303, i feriti sono 369 e ammontano a 1.539 le case bruciate”, ha detto Endale Haile, mediatore capo dell’Etiopia, riferendosi agli scontri nello Stato regionale degli Amhara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: media, first lady curata dal cancro grazie a Usa
‘Nel contesto di negoziati su rilascio di ostaggi Usa a Damasco’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
14:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fa scalpore in queste ore in Siria la notizia, proveniente da media americani e ripresa da media siriani, secondo cui Asma al Assad, la moglie del presidente siriano Bashar al Assad, abbia ricevuto cure grazie all’intervento degli Stati Uniti per combattere tra il 2018 e il 2019 un tumore al seno.
Emerge da una serie di rivelazioni pubblicate sulla stampa statunitense, finora non confermate né smentite dalla presidenza siriana e che confermano quanto era apparso già in autunno scorso circa i tentativi della precedente amministrazione Usa, guidata da Donald Trump, di ottenere il rilascio di almeno due cittadini americani da anni tenuti in ostaggio da Damasco: Austin TIce e Majd Kamalmaz.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei mesi scorsi si era esplicitamente citata la mediazione dell’influente capo dei servizi di sicurezza libanesi, il generale Abbas Ibrahim, indicato come vicino agli Hezbollah libanesi e all’Iran, come principale interlocutore degli Stati Uniti per il dossier siriano.
Nelle recenti rivelazioni non si cita in Libano ma soltanto un non meglio nominato “paese alleato” degli Stati Uniti. Questo Paese avrebbe fatto da tramite per inviare a Damasco segnali della buona volontà di Washington nel procedere nelle trattative.
In questo ambito, la first lady siriana, titolare di passaporto britannico, avrebbe ricevuto cure mediche di primo livello, grazie all’intervento statunitense, nella sua lotta contro il cancro.
Asma al Assad aveva annunciato la malattia nel 2018 e un anno dopo aveva annunciato la guarigione. Non è chiaro quando e dove la first lady abbia ricevuto il sostegno terapeutico statunitense.
Le trattative segrete tra Damasco e Washington, apparentemente fallite a causa di quelle che vengono definite eccessive richieste siriane, erano state rese note soltanto nell’estate del 2020. E, secondo le fonti, sono proseguite fino all’autunno scorso, alla vigilia delle elezioni presidenziali di novembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emirati: Onu, ‘molto preoccupati per la principessa Latifa’
‘Non abbiamo ancora ricevuto una prova che sia in vita’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
14:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ Alto Commissario Onu per i diritti umani venerdì si è detto molto preoccupato per il destino della principessa Latifa, la figlia del sovrano di Dubai che afferma di essere trattenuta contro la sua volontà e teme per la sua vita, e non ha ancora ricevuto alcuna prova che sia ancora in vita come chiesto ripetutamente.
“Siamo molto preoccupati” per la sorte di Latifa e di sua sorella Shamsa, ha detto Marta Hurtado, portavoce dell’Alto Commissariato, rispondendo a una domanda durante un briefing a Ginevra e precisando che l’Alto Commissariato non ha ancora ricevuto una “prova che sia in vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra l’Alto Commissariato e i rappresentanti degli Emirati ci sono stati contatti a Ginevra – ha riferito Hurtado – ed è stato concordato in linea di principio un incontro per discutere il destino della principessa Latifa e di sua sorella, ma nessuna data è stata ancora fissata.
L’Onu ha dichiarato il 19 febbraio di aver chiesto agli Emirati Arabi Uniti prove dell’esistenza in vita della principessa 35enne, figlia di Mohammed ben Rached al-Maktoum, leader dell’Emirato di Dubai e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti. La donna aveva tentato senza successo di fuggire in barca nel 2018, prima di essere riportata indietro. La Bbc ha diffuso dei video in cui dice di essere rinchiusa in una “villa trasformata in prigione” con finestre chiuse e sorvegliata dalla polizia. Secondo l’emittente britannica, i video sono stati girati circa un anno dopo il suo tentativo di fuga. Lo stesso 19 febbraio, l’Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Londra ha rilasciato una dichiarazione affermando che: “La sua famiglia ha confermato che Sua Altezza è assistita a casa sua, sostenuta dalla sua famiglia e da professionisti medici. Le sue condizioni continuano. migliorare e speriamo che riprenda la vita pubblica a tempo debito”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden cancella i fondi per il muro di Trump
Nel bilancio 2022 dirottati anche fondi inutilizzati per l’opera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
09 aprile 2021
18:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella manovra di bilancio messa a punto per il 2022 il presidente americano Joe Biden cancella i fondi a favore della costruzione del muro ai confini tra Usa e Messico, compresi quelli già approvati dall’amministrazione Trump per la costruzione dell’opera e rimasti ancora inutilizzati.

L’obiettivo confermato dall’amministrazione Biden, dunque, è quello di combattere le cause dell’immigrazione alle radici, e non quello di scoraggiarla attraverso misure repressive.
Il presidente americano chiede comunque 1,2 miliardi di dollari per la sicurezza dei confini.
Complessivamente la manovra proposta prevede una spesa di oltre 1.500 miliardi di dollari. Ben 770 miliardi di dollari sono quelli richiesti per spese che non siano legate alla difesa, come sanità, istruzione, lotta ai cambiamenti climatici, lotta alla povertà. Le spese per la difesa richieste ammontano a 753 miliardi di dollari.  POLITICA   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: nuovo record in Cile, oltre 9 mila casi in 24 ore
Ministro Salute, ‘è un momento critico’.Terapie intensive al 95%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
18:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si ferma l’ondata di contagi di coronavirus in Cile, dove oggi è stato registrato un nuovo record di casi giornalieri, con 9.171 positivi rilevati nelle ultime 24 ore. Lo ha riferito il ministero della Salute nel suo bilancio quotidiano sulla pandemia, riportato dal sito del quotidiano La Tercera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con queste nuove infezioni, il Paese sudamericano ha raggiunto un totale di 1.060.421 infezioni dall’inizio della pandemia, in un’emergenza che non mostra miglioramenti nonostate la campagna di vaccinazione abbia raggiunto oltre 7,2 milioni di persone immunizzate.
Nelle ultime 24 ore, il Dipartimento di statistica e informazione sanitaria Deis ha registrato 129 nuovi decessi per coronavirus, per un totale di 24.108 morti rilevate da marzo 2020.
Il ministero della Salute ha riferito che l’occupazione dei letti di terapia intensiva ha raggiunto il 94,91% sul totale di 4.103 posti abilitati su tutto il territorio nazionale. Sono attualmente occupati 3.894 posti letto, di cui 3.075 per pazienti Covid.
“Questa situazione ci preoccupa molto, stiamo vivendo un momento critico nell’evoluzione della pandemia”, ha dichiarato il ministro della Salute Enrique Paris, commentando i dati. “La parola chiave è prevenire, evitare di entrare nei reparti di terapia intensiva, e anche rispettare la quarantena, ridurre la mobilità”, ha aggiunto.
“Lancio un appello all’unità della nazione, ad essere coerenti con ciò che tanto predichiamo. Dobbiamo proteggere noi stessi, perché facendolo proteggiamo i nostri cari, la nostra famiglia”, ha sottolineato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Italiani scomparsi in Messico, 50 anni di carcere ai due agenti coinvolti
Appello di Francesco Russo: “Se lo sapete diteci dove sono”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
09 aprile 2021
22:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale dello stato messicano di Jalisco (sesto distretto giudiziario) ha inflitto a 50 anni di carcere a Salomon Adrian Ramos Silva ed Emilio Martines Garcia, i due poliziotti ritenuti colpevoli della “sparizione forzata” di Antonio Russo e Vincenzo Cimmino, due dei tre italiani scomparsi in Messico il 31 gennaio 2018.
Per i giudici sono pienamente colpevoli del reato contestato in concorso con altri pubblici ufficiali tra i quali il comandate della polizia locale e il suo vice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I due poliziotti sono stati anche interdetti dai pubblici uffici. La decisione giunge a distanza di una settimana dal riconoscimento di colpevolezza pronunciato lo scorso 3 aprile.
Nessuna notizia di Linda Guadalupe Arroyo, la poliziotta imputata fuggita durante la scorsa udienza, in occasione di una pausa. Gli inquirenti Sonia Alvarez Cisneros, Jaime Navarro Hernandez, Jorge Vejar Villa e Manuel Alejandro Gutierrez Banuelos della Fiscalia, la magistratura inquirente messicana, hanno chiesto al giudice di condannare i due agenti a 60 anni di carcere, a un risarcimento di un milione di peso e all’interdizione dei pubblici uffici. La difesa degli imputati invece ha chiesto pene più lievi per gli agenti che, è stato sottolineato, non facevano altro che eseguire ordini superiori.
I pm hanno sottolineato, durante la requisitoria, che la richiesta della pena massima è motivata dal fatto che gli agenti era pienamente consapevoli del crimine che stavano commettendo.
Per la Fiscalia, inoltre, Antonio e Vincenzo, così come anche Raffaele Russo (difesi dall’avvocato Claudio Falleti), di cui si persero le tracce diverse ore prima del figlio e del nipote, sono tuttora classificati come “desaparecidos” e per questo motivo le ricerche continueranno. Dopo la requisitoria ha preso la parola Francesco Russo (in video collegamento da Napoli, insieme con l’avvocato Luigi Ferrandino), il quale ha pregato gli inquirenti di chiedere un ultima volta agli agenti condannati di dire, qualora lo sapessero, dove si trovano Raffaele e Antonio Russo e Vincenzo Cimmino.   CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Gibuti: Guelleh rieletto presidente per la quinta volta
Secondo i risultati provvisori ha ottenuto il 98,5% dei voti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
02:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente Ismaël Omar Guelleh è stato rieletto per il quinto mandato alla guida del Gibuti con il 98,58% dei voti. Lo si apprende dai primi risultati provvisori diffusi dal ministro dell’Interno Moumin Ahmed Cheick.
“Il presidente Ismaël Omar Guelleh ha ottenuto 167.535 voti, pari al 98,58% – ha detto -. Sono i risultati provvisori degli scrutini delle elezioni presidenziali del 9 aprile 2021”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump appoggia Rubio in Florida per il senato
Dopo averlo preso in giro ne loda impegno. Passo indietro Ivanka
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 aprile 2021
16:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump appoggia Marco Rubio per il senato nel 2022. Dopo averlo preso in giro durante la campagna elettorale del 2016, l’ex presidente lo loda per il suo impegno in Florida.
Ivanka Trump ha accarezzato l’ipotesi di candidarsi in Florida per il Senato ma nei mesi scorsi ha fatto un passo indietro e ha chiamato Rubio per comunicargli che non lo avrebbe sfidato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: Michel e Von der Leyen non si sono ancora parlati
Nessuna telefonata in programma tra i due
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 aprile 2021
19:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I presidenti del Consiglio e della Commissione europea, Charles Michel e Ursula Von der Leyen, non si sono ancora parlati, a tre giorni dal sofagate di Ankara. Per il momento non sono previste telefonate, secondo quanto si apprende a Bruxelles.
Ieri in un’intervista alla tv belga LN, Michel aveva detto di aver provato a raggiungere von der Leyen al telefono, e pensava di riuscire a parlarci in serata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: ucciso giornalista ad Atene
Giorgos Karaïvaz era specializzato in inchieste criminali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
09 aprile 2021
16:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giornalista specializzato in inchieste criminali è stato ucciso ad Atene davanti alla sua casa. Lo riferisce la polizia greca.
Giorgos Karaïvaz, giornalista della televisione privata greca Star, è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco ed “è morto sul colpo”, ha detto un funzionario dell’ufficio stampa della polizia di Atene. L’agguato al giornalista, specializzato in procedimenti penali, è avvenuto davanti alla sua casa ad Alimos, alla periferia sud di Atene.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marò: Corte India, il caso si chiude con risarcimento da 1 milione
Media, le famiglie dei pescatori accettano la proposta di indennizzo dall’Italia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
16:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si sta per chiudere anche davanti alla Corte suprema indiana il caso dei due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, dopo la decisione finale a luglio scorso dell’arbitrato internazionale. Secondo Asia news, l’Alta Corte ha stabilito che il dossier sarà chiuso quando lo Stato italiano avrà versato su un conto del ministero degli Esteri di Delhi 100 milioni di rupie (circa 1,1 milioni di euro) come risarcimento.
Le famiglie dei pescatori hanno infatti accettato l’indennizzo e la somma di denaro si aggiunge a quella già versata in passato dall’Italia per circa 245 mila euro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia, ‘Se Draghi cerca dittatura guardi alla storia d’Italia’
Da Ankara replica al premier del vice di Erdogan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
21:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Duro scontro fra Italia e Turchia dopo le frasi del premier Draghi che, commentando il ‘sofagate’ ai danni della presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen, ha definito il presidente turco Erdogan “un dittatore”. Ankara ha convocato l’ambasciatore italiano ed ha chiesto che “queste brutte e sfacciate affermazioni” siano “immediatamente ritirate”.
Il vicepresidente turco Fuat Oktay replica direttamente a Draghi: “Se vuole vedere cosa sia una dittatura, deve guardare alla storia recente” del suo Paese “e lo vedrà molto chiaramente”.

“La Turchia è un Paese che ha un parlamento eletto e un presidente eletto, verso il quale nutriamo una serie di preoccupazioni e con il quale cooperiamo in molti settori. Si tratta di un quadro complesso ma non spetta all’Ue qualificare un sistema o una persona”. Lo ha detto un portavoce della Commissione Ue rispondendo alla domanda se Bruxelles condivida il giudizio del premier Mario Draghi che ha definito Erdogan un dittatore. Le preoccupazioni nutrite dall’Ue verso Ankara, ha aggiunto, “riguardano la libertà di espressione, i diritti fondamentali, la situazione del sistema giudiziario”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: maxi-multa da 2,78 miliardi ad Alibaba
Autorità contestano abuso di posizione dominante
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
04:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità cinesi hanno sanzionato il gigante dell’e-commerce Alibaba con una maxi-multa da 18,2 miliardi di yuan (pari a 2,78 miliardi di dollari) per abuso di posizione dominante. Lo hanno annunciato i media di Pechino.
La multa fa seguito all’inchiesta avviata nei confronti dell’azienda a dicembre, secondo quanto riferito da Nuova Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperimento di Musk, scimmia gioca ai videogame col pensiero
All’animale impiantata un’interfaccia cerebrale della Neuralink
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN FRANCISCO
10 aprile 2021
09:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno di Elon Musk di unire cervelli e computer sembra avvicinarsi di un passo alla sua realizzazione: un video pubblicato su YouTube dalla sua startup californiana Neuralink mostra un macaco dotato di un impianto neurale mentre gioca al videogame Pong usando solo il pensiero per muovere le barre che simulano sullo schermo le racchette da ping-pong.
“Una scimmia sta letteralmente giocando a un videogioco telepaticamente usando un chip cerebrale!!” ha twittato trionfante Musk, che da tempo sostiene che unire le menti alle macchine è vitale se le persone vogliono evitare di essere superate dall’intelligenza artificiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dispositivi Neuralink sono stati impiantati su due lati del cervello di Pager – questo il nome della scimmia – per rilevare l’attività dei suoi neuroni. Il sistema potrebbe essere calibrato per consentire a una persona di guidare un cursore sullo schermo di un computer, permettendogli potenzialmente di digitare e-mail, messaggi di testo o navigare in Internet semplicemente pensando, secondo un post pubblicato sul blog su neuralink.com.
“Il nostro primo obiettivo è restituire alle persone con paralisi la libertà digitale”, afferma il team di Neuralink nel post. I membri del team lo scorso anno hanno pubblicato una “lista dei desideri” sulle possibili applicazioni della nuova tecnologia che va possibilità di restituire la mobilità ai paralizzati e la vista ai ciechi, all’abilitazione della telepatia e al download dei ricordi, da uploadare magari in futuro in dei corpi sostitutivi. Scenari visti finora solo nei film di fantascienza. Per adesso, Neuralink è in fase di test sugli animali. Con l’aiuto di un robot chirurgico, un pezzo del cranio viene sostituito con un disco Neuralink e i suoi sottilissimi cavi sono inseriti nel cervello. Il disco registra l’attività nervosa, trasmettendo le informazioni tramite un segnale wireless Bluetooth a un dispositivo come uno smartphone.
“In realtà si adatta abbastanza bene al tuo cranio – dice Musk -. Potrebbe essere sotto i tuoi capelli e non lo sapresti”.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Lula, mi scuso con il ‘compagno Napolitano’ per Battisti
E con il ‘popolo italiano’, per la mancata estradizione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha chiesto scusa “al compagno Napolitano” e al popolo italiano per non aver estradato l’ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo Cesare Battisti, consegnato all’Italia da Jair Bolsonaro. “Chiedo scusa al popolo italiano, credevo che non fosse colpevole ma dopo la sua confessione posso solo scusarmi.
Mi sono sbagliato”, ha aggiunto Lula, intervistato in diretta a Tg2 Post. “Ho moltissimi amici nella politica italiana, nei sindacati, nella chiesa. Sono amico del presidente Enrico Letta, conosco Prodi”, ha detto ancora Lula.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: coroner, ex oligarca russo Glushkov fu ucciso
Morto in 2018, considerato critico di Putin. Simulato suicidio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
11:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’imprenditore russo Nikolai Glushkov, trovato morto nel suo appartamento di Londra nel marzo del 2018, venne strangolato con un collare da cane in modo che l’assassinio passasse per un suicidio. Lo scrivono i media britannici citando l’esito dei risultati del medico legale di una corte di Londra che sta indagando sulla vicenda.
L’oligarca era considerato un critico di Vladimir Putin. Il procedimento è in corso dal marzo del 2018, quando Glushkov, 69 anni, venne rinvenuto privo di vita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Fu ucciso’ l’ex oligarca russo Glushkov morto a Londra
Coroner inglese: inscenato il suicidio dell’oppositore di Putin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
23:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’imprenditore russo Nikolai Glushkov, trovato morto nel suo appartamento di Londra nel marzo del 2018, venne strangolato con un collare da cane in modo che l’assassinio passasse per un suicidio. Lo scrivono i media britannici, citando l’esito dei risultati del medico legale di una corte inglese che sta indagando sulla vicenda.
L’oligarca era considerato un critico di Vladimir Putin. Il procedimento è in corso dal marzo del 2018, quando Glushkov, 69 anni, venne rinvenuto privo di vita.
Glushkov fuggì dalla Russia dopo essere stato accusato di frode al tempo in cui era vice direttore della Aeroflot e nel 2010 gli fu riconosciuto lo status di rifugiato politico nel Regno Unito. Nel 2017, al termine di un processo in contumacia, fu condannato a otto anni di reclusione da una corte russa. Glushkov era amico di Boris Berezovsky, trovato morto nel 2013, e assieme a Alexander Litvinenko – ucciso con un tè radioattivo – era considerato una delle figure di spicco dell’opposizione a Putin basata a Londra. La sua morte avvenne una settimana dopo l’avvelenamento con il Novichok a Salisbury dell’ex agente dei servizi segreti russi Sergei Skripal e della figlia Yulia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Judas and the Black Messiah rivoluzione nera da Oscar
Sei volte candidato il film di Shaka King sulle Pantere nere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 aprile 2021
10:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In JUDAS AND THE BLACK MESSIAH di Shaka King c’e’ l’attualissima carica rivoluzionaria in un Paese come gli Stati Uniti dove il razzismo e’ una ferita aperta (basti pensare solo al caso Floyd di cui si e’ aperto il processo). A questo si aggiunga la denuncia documentata del lavoro ‘sporco’ fatto dall’FBI contro i Black Panthers negli anni Sessanta, una sceneggiatura sempre credibile e mai retorica e, infine, lastraordinaria performance di tutti gli attori a cominciare da Lakeith Stanfield.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il film mette in luce la storia vera di Fred Hampton, attivista socialista rivoluzionario, presidente della sezione dell’Illinois del Black Panther Party a Chicago e vicepresidente del BPP nazionale, astro nascente afro assassinato a soli 21 anni in un blitz della polizia.
Insomma questo film, in esclusiva digitale dal 9 aprile per Warner Bros. Home Entertainment (su Apple Tv app, Amazon Prime Video, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Mediaset Play Infinity), sembra una macchina perfetta per vincere l’Oscar, specie nell’epoca dell’inclusione anche perche’ stiamo comunque parlando di un lavoro interamente prodotto, diretto, scritto e recitato da afroamericani.
Candidato a sei statuette: miglior film, migliori attori non protagonisti per Daniel Kaluuya (Scappa – Get Out) e Lakeith Stanfield (Selma – La strada per la liberta’ , Snowden), sceneggiatura originale, fotografia e canzone, JUDAS AND THE BLACK MESSIAH e’ tutto nel segno di questa frase scandita per tutto il film: “La Rivoluzione e’ l’unica soluzione”.
Chicago 1968. William O’Neal (Stanfield) e’ un giovane ladro molto smart che ama le automobili. Dopo un furto finito male, per evitare la galera, diventa informatore FBI con una precisa mission: infiltrarsi nel partito delle Pantere Nere dell’Illinois, con l’incarico di tenere d’occhio il loro carismatico leader, il giovane Presidente Fred Hampton (Kaluuya).
Guidato dall’Agente Speciale Roy Mitchell (Jesse Plemons, l’indimenticabile macellaio di ‘Fargo’), O’Neal ci sguazza a controllare la situazione e ad ottenere la fiducia del carismatico Hampton, grande oratore, ma anche ottimo politico capace di fare alleanze con i vari gruppi della criminalita’ nera, e non solo, per allargare il suo consenso e potere. Si alleo’ , tra gli altri con The Crowns, i Young Patriots, i Young Lords e gli estremisti bianchi, i cosiddetti rednecks.
Di fatto O’Neal seguira’ , passo passo, l’ascesa politica di Hampton, il suo pretestuoso arresto, la carcerazione, come il suo innamoramento per la compagna di rivoluzione Deborah Johnson (Dominique Fishback), e non deludera’ mai, dietro compenso, il potente Direttore dell’FBI J. Edgar Hoover (Martin Sheen), profondamente motivato a reprimere il fenomeno della Black Panthers che terrorizzava gli americani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ispirato a fatti reali, il film ha pero’ forse la sua chiave di lettura nel felicissimo titolo. Perche’ tutti, vedendolo, si chiedono come l’infiltrato-Giuda possa essere davvero immune al fascino del Gesu’ -rivoluzionario O’Neil.
E cosi’ ci si aspetta che, da un momento all’altro, il giovane ladro torni sulla retta strada e smetta di fare la spia. Ma questo pero’ non accade tanto che Hampton viene ucciso durante una retata organizzata dall’FBI proprio grazie alla sua collaborazione.
Ma il parallelismo tra O’Neal e Giuda Iscariota non finisce qui.
Il film si apre e si chiude con le immagini di un documentario della PBS del 1989 sui diritti civili chiamato ‘Eyes on the Prize II: American at the Racial Crossroads 1965-1985′. In questo si trova la testimonianza del vero William O’Neal che difende le sue scelte di spia, dicendo che lui comunque si e’ sporcato le mani, non essendo un intellettuale da salotto e contestualizzando con la scena del tempo.
Questa sua posizione si infrange pero’ con il fatto che dopo la messa in onda del documentario O’Neal mori’ investito da un auto. Per molti, ma non per la moglie, un suicidio proprio come quello di Giuda. Una cosa mai davvero chiarita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il film comunque vola sul sito di Rotten Tomatoes nei consensi sia di critica (96%) che di pubblico (95%).
Frase cult di quest’opera altamente barricadera: “Puoi uccidere un rivoluzionario, ma non la rivoluzione”.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Si apre la cassaforte di Prince, esce a luglio album di inediti
Welcome 2 America con dodici brani incisi nel 2010
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 aprile 2021
15:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A quasi cinque anni dalla sua morte la musica inedita di Prince vedrà la luce il prossimo 30 luglio luglio. Una piccola parte del tesoretto contenuto nella cassaforte di seminterrato a Paisley Park, il compound-studio del genio di Minneapolis, farà parte dell’album ‘Welcome 2 America’ con dodici brani inediti incisi nel 2010.

Secondo quanto dichiarato dagli eredi del cantante, ‘Welcome 2 America’ è una testimonianza delle sue preoccupazioni, le sue speranze e la sua visione per una società in cambiamento, e presagisce un’epoca di divisioni politiche, mal informazione e una lotta prolungata per la giustizia razziale. La conclusione di Prince è che l’America è terra di libera e casa di schiavi.
Secondo fonti vicine all’artista, la cassaforte contiene migliaia di canzoni inedite, sufficienti per un album all’anno per cento anni. Sembra inoltre che il 70% della sua musica non sia mai stata pubblicata e che la sua produzione migliore resta è ancora sotto chiave. Prince è morto il 21 aprile del 2016 per un’overdose di farmaci oppiacei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il rapper DMX, in coma per overdose
Era stato ricoverato in gravi condizioni a New York il 2 aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 aprile 2021
18:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DMX non ce l’ha fatta. Il rapper è morto a 50 anni dopo essere stato ricoverato lo scorso 2 aprile a New York per un attacco di cuore provocato da una overdose.

DMX, il cui vero nome era Earl Simmons, era in stato vegetativo dal momento del suo ricovero. Da anni soffriva di dipendenza dalla droga e diverse volte è stato costretto a cancellare I suoi concerti e ricoverarsi in centri di disintossicazione.
Dmx che sta per Dark Man X, e’ stato particolarmente famoso alla fine degli anni 1990 per le sue rime gotiche sottolineate dal timbro vocale profondo ed e’ oggi considerato come uno dei piu’ influenti artisti rap di sempre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Premier greco, risposte rapide sull’omicidio del giornalista
Karaivaz ucciso ieri fuori dalla sua casa in un agguato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
10 aprile 2021
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha chiesto una “soluzione rapida” nelle indagini sull’omicidio del giornalista d’inchiesta Giorgos Karaivaz, ucciso ieri fuori dalla sua casa in un agguato compiuto da due sconosciuti a bordo di una moto.
Mitsotakis ha convocato il suo ministro responsabile delle forze di polizia Michalis Chrysochoidis per affrontare il caso, ha reso noto l’ufficio del primo ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto di magnitudo 6 al largo dell’Indonesia
Lo segnala lo Usgs
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
10 aprile 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un terremoto di magnitudo 6 è stato registrato al largo della costa dell’Indonesia. Lo segnala lo Usgs, l’agenzia scientifica del governo degli Stati Uniti che monitora l’attività sismica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran avvia nuove centrifughe per arricchire l’uranio
Inaugurate nel complesso di Natanz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
10 aprile 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha avviato nuove centrifughe per l’arricchimento dell’uranio: lo ha reso noto la tv di Stato.
Teheran ha annunciato la messa in servizio di nuove centrifughe modernizzate per arricchire più rapidamente l’uranio il cui uso è vietato dall’accordo sul nucleare del 2015.
Il presidente Hassan Rouhani ha ufficialmente inaugurato una linea di 164 cosiddette centrifughe IR-6 e un’altra delle 30 IR-5, installate nel complesso nucleare di Natanz, con una cerimonia in videoconferenza trasmessa dalla televisione di Stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: epicentro epidemia Covid in lockdown fino a lunedì
In 125 milioni confinati a casa nel Maharashtra e a Mumbai
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MUMBAI
10 aprile 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’epicentro del coronavirus indiano, lo Stato del Maharashtra con la sua capitale Mumbai, è stato messo in lockdown per tutto il fine settimana, mentre il Paese combatte contro un crescente numero di casi di Covid-19 e fa i conti con la carenza di vaccini, farmaci e letti d’ospedale.
Dopo avere abbassato la guardia con raduni religiosi di massa, manifestazioni politiche e partite di cricket con gli spettatori allo stadio, l’India vive una nuova ondata dell’epidemia con circa un milione di nuovi casi nell’ultima settimana.

Il lockdown di un anno fa ha provocato una delle più brusche flessioni tra le grandi economie e ora il governo centrale cerca disperatamente di evitarne un secondo, che sarebbe estremamente impopolare. Ma molti Stati stanno mettendo in atto un giro di vite, in particolare il Maharashtra, dove i ristoranti sono chiusi e le riunioni pubbliche di più di cinque persone sono vietate.
Ogni fine settimana fino alla fine di aprile i 125 milioni di persone dello Stato sono confinati nelle loro case, a meno che non debbano fare acquisti per cibo e medicine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arabia Saudita, 3 soldati giustiziati per alto tradimento
‘In collaborazione con il nemico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RIAD
10 aprile 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre soldati sauditi sono stati giustiziati per “alto tradimento”. Lo annuncia l’agenzia di stampa di Stato, citando il ministero della Difesa di Riad.
I soldati sono stati giudicati colpevoli del “reato di alto tradimento in collaborazione con il nemico”, riferisce l’agenzia ufficiale senza fornire ulteriori dettagli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: Carlo commosso, ‘per mamma è stato una roccia’
Figli esaltano ‘pilastro famiglia’. Anna, odiava giri di parole
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
10 aprile 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un padre a volte difficile, diretto fino all’asprezza o alla battuta più spregiudicata, ma un pilastro sempre “presente” per la famiglia. E soprattutto l’unica, vera “roccia” della vita della regina Elisabetta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono i riconoscimenti che i quattro figli del principe Filippo – intervistati uno dopo l’altro dalla Bbc – riservano non senza commozione al duca di Edimburgo, per 73 anni consorte idi Sua Maestà, morto ieri quasi centenario.
La prima testimonianza di fronte alla nazione è affidata alle parole dell’eterno erede al trono Carlo, ormai 72enne, l’unico ad aver visitato Filippo durante l’ultimo ricovero in ospedale.
Un atto interpretato da più parti come segno anche visibile del superamento delle presunte incomprensioni passate e delle certissime differenze di sensibilità tra padre e primogenito.
Del duca di Edimburgo, Carlo esalta ora “l’incredibile energia profusa per sostenere la mamma, e così tanto a lungo”. Ma anche il suo spirito libero, il probabile desiderio di essere “ricordato come un individuo per suo conto”. Un individuo dalla “schiettezza” memorabile, nota, rievocando come Filippo “non potesse soffrire” le persone inclini a “scegliere con cura le parole”; e attribuendo questa sua nota caratteriale all’eredità della di lui madre, l’anticonformista principessa greca Alice di Battenberg, sepolta ora in un cimitero ortodosso di Gerusalemme e riconosciuta in Israele come Giusta fra le Nazioni per aver dato rifugio a diversi ebrei durante l’occupazione nazista di Atene.
Il ricordo di Filippo come “roccia nella vita della Regina” e della nazione è evidenziato pure dal quartogenito Edoardo, attento a rimarcare la cura del padre a porsi come consigliere e all’occorrenza “guida” della moglie, ma sempre evitando di “far mai ombra” al suo ruolo di regina con “incredibile tatto e diplomazia”.
Mentre la secondogenita Anna, forse la figlia più simile al padre, ne richiama il sacrificio della rinuncia alla carriera nella Marina dopo la guerra. E Andrea, terzo nato della coppia reale, torna sul suo senso del dovere: di fronte alla consorte, alla monarchia, alle forze armate, ma anche e in primo luogo “alla famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Irlanda: premier, con violenza Nord rischio ritorno anni bui
Il premier: ‘Abbiamo il dovere di non entrare in questa spirale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELFAST
10 aprile 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier irlandese Micheal Martin ha messo in guardia contro una possibile “spirale” che minaccia la pace in Irlanda del Nord, dopo una decina di giorni di violenze, in un clima di tensioni esacerbate dalla Brexit.
Nel giorno del 23/o anniversario dell’Accordo del Venerdì Santo che nel 1998 pose fine al conflitto pluridecennale tra repubblicani, principalmente cattolici, a favore della riunificazione con l’Irlanda, e protestanti unionisti, ferventi difensori dell’appartenenza al Regno Unito, “abbiamo il dovere – ha sottolineato Martin – di non entrare in una spirale che ci riporti agli anni bui degli omicidi settari e della discordia politica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quelli di noi che hanno responsabilità politiche sono responsabili di fare in modo che ciò non avvenga”.
Per diversi giorni l’Irlanda del Nord è stata scossa da violenze senza precedenti da diversi anni, soprattutto nelle zone lealiste a maggioranza protestante dove le conseguenze dell’uscita dall’Unione Europea alimentano un sentimento di tradimento e amarezza. Decine di agenti di polizia sono rimasti feriti.
Gli unionisti venerdì hanno chiesto la fine delle proteste per “rispetto della regina e della famiglia reale” dopo la morte del marito di Elisabetta II, il principe Filippo. Alcuni scontri si sono comunque verificati nella serata anche se di entità minore rispetto all’inizio della settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: Gb onora principe consorte con salve di cannone
In contemporanea nelle 4 nazioni del Regno e a Gibilterra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
10 aprile 2021
13:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di salve di cannone sono risuonate oggi in tutte e 4 le nazioni del Regno Unito (Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda del Nord) e nei territori d’oltremare, a mezzogiorno ora locale, per l’estremo saluto al principe consorte Filippo, scomparso ieri a 99 anni.
Un omaggio promosso dal ministero della Difesa britannico in ricordo dei ruoli ricoperti dal duca di Edimburgo nelle forze armate di Sua Maestà, del suo passato in divisa nella Royal Navy, dei trascorsi da veterano combattente nella Seconda Guerra Mondiale.

I colpi sono stati sparati – senza pubblico per le restrizioni dell’emergenza Covid, ma in diretta tv – dal castello di Cardiff, da quello di Edimburgo, da quello di Hillsborough a Belfast, dalla Rocca di Gibilterra, dalla Torre di Londra e dalla caserma londinese di Woolwich Barracks, nonché dalle basi navali di Devonport e di Portsmouth e da varie navi da guerra come la Diamond o la Montrose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marò: moglie Latorre, ‘ora verità, per noi dignità conta’
‘Passa il messaggio che tutto è finito ma non è così’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARI
10 aprile 2021
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il messaggio che sta passando è che ora tutto sia finito, ma ieri è stato semplicemente applicato quanto prevedeva la sentenza del tribunale dell’Aja, che verrà poi ratificata nell’udienza del 19 aprile. Ora, però, inizierà la fase processuale in Italia che noi speriamo porti alla verità, perché per noi la dignità conta più di qualunque altra cosa: non può finire così”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto Paola Moschetti, moglie del fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, commentando la decisione della Corte suprema indiana, pronta ad archiviare il dossier quando l’Italia avrà versato circa un milione di euro alle famiglie dei pescatori uccisi.
Latorre e il commilitone Salvatore Girone sono accusati di aver ucciso nel 2012 due pescatori indiani, al largo delle coste del Kerala, mentre erano a bordo della nave commerciale italiana Enrica Lexie per una missione antipirateria. Dopo l’accordo sull’ammontare del risarcimento dell’Italia alle vittime, circa 1,1 milioni di euro, ieri la Corte suprema di New Delhi ha dato l’ok all’archiviazione del caso appena la somma sarà versata.
“Ora, dopo 9 anni – prosegue Paola Moschetti – si apre una nuova fase che speriamo sia breve: non possiamo perdere altri dieci anni della nostra vita per arrivare alla verità dei fatti”.
“Inoltre – conclude Moschetti – vorrei aggiungere che tutte le notizie sugli ultimi sviluppi le abbiamo apprese dalla stampa e da nessun altro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: quarta ondata in Iran, scattano 10 giorni di lockdown
Rohani, la causa è anche la variante inglese arrivata dall’Iraq
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
10 aprile 2021
14:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La variante inglese del coronavirus che sta circolando in Iran è arrivata dall’Iraq e ha prodotto l’inizio della quarta ondata pandemica nella nostra nazione”. Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani, aggiungendo che i viaggi e gli incontri per il capodanno iraniano sono altre cause del peggioramento della situazione.

Il governo ha annunciato un lockdown nazionale di dieci giorni per le strutture educative, culturali e religiose, incluse le moschee che avevano pianificato programmi per mercoledì per l’inizio del mese di digiuno del Ramadan.
Inoltre, in 257 città iraniane a rischio molto alto e in 129 a rischio alto, per due settimane lavorerà in presenza solo il 50% del personale degli istituti importanti e un terzo nelle altre organizzazioni. Le uniche attività economiche aperte in queste zone saranno supermercati, cliniche mediche e centri di riparazione per le auto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arabia Saudita, 3 soldati giustiziati per alto tradimento
‘In collaborazione con il nemico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RIAD
10 aprile 2021
12:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre soldati sauditi sono stati giustiziati per “alto tradimento”. Lo annuncia l’agenzia di stampa di Stato, citando il ministero della Difesa di Riad.
I soldati sono stati giudicati colpevoli del “reato di alto tradimento in collaborazione con il nemico”, riferisce l’agenzia ufficiale senza fornire ulteriori dettagli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippo: il Papa alla Regina, rattristato da notizia
Ricorda ‘devozione’ del Principe alla sua famiglia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
10 aprile 2021
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
APR – “Rattristato nell’apprendere della morte di suo marito, il principe Filippo, duca di Edimburgo, Sua Santità Papa Francesco porge le più sentite condoglianze a Sua Maestà e ai membri della famiglia reale, ricordando la devozione del principe Filippo al suo matrimonio e alla sua famiglia” e il suo impegno pubblico “per l’educazione e il progresso delle nuove generazioni”. E’ quanto si legge nel telegramma inviato, a nome di Papa Francesco, dal Segretario di Stato, il card.
Pietro Parolin, alla Regina Elisabetta II. Il Papa “invoca le benedizioni del Signore di consolazione e pace”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Premier greco, risposte rapide sull’omicidio del giornalista
Karaivaz ucciso ieri fuori dalla sua casa in un agguato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
10 aprile 2021
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha chiesto una “soluzione rapida” nelle indagini sull’omicidio del giornalista d’inchiesta Giorgos Karaivaz, ucciso ieri fuori dalla sua casa in un agguato compiuto da due sconosciuti a bordo di una moto.
Mitsotakis ha convocato il suo ministro responsabile delle forze di polizia Michalis Chrysochoidis per affrontare il caso, ha reso noto l’ufficio del primo ministro.

Mondo tutte le notizie! Tutte le news dal Mondo sempre aggiornate! LEGGILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 30 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:04 DI GIOVEDì 08 APRILE 2021

ALLE 12:21 DI VENERDì 09 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Disordini in Irlanda del Nord, incendiato un autobus
Governo locale condanna violenze tra manifestanti e polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
16:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un autobus di linea è stato preso d’assalto e incendiato ieri sera a Belfast nel corso della sesta notte consecutiva di violenze in Irlanda del Nord. Secondo quanto riporta il Guardian, il mezzo è stato attaccato in un’area che divide le comunità nazionaliste e unioniste, ha reso noto il Servizio di Polizia dell’Irlanda del Nord (PSNI).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Agenti di polizia, inoltre, sono stati attaccati con lanci di pietre, copertoni e cestini della spazzatura sono stati dati alle fiamme e un fotografo di una testata giornalistica è stato aggredito. I primi ministri nordirlandese e britannico, Arlene Foster e Boris Johnson, hanno condannato le violenze. “Il modo per risolvere le differenze è attraverso il dialogo, non la violenza o la criminalità”, ha twittato Johnson.
Condanna unanime del governo locale dell’Irlanda del Nord – nella sua componente unionista guidata dalla first minister del Dup, Arlene Foster, come di quella repubblicana capeggiata dalla vicepremier dello Sinn Fein, Michelle O’Brian – delle nuove violenze esplose nella notte a Belfast: con scontri fra manifestanti e polizia, un bus bruciato, un giornalista aggredito. In un comunicato ufficiale congiunto, diffuso dopo una riunione odierna ad hoc dell’esecutivo, gli scontri – già censurati dal governo centrale di Londra e dal primo ministro britannico Boris Johnson – sono state bollate come “completamente inaccettabili”.Si è trattato dell’ultima di una serie di nottate di disordini registrate da una settimana a questa parte in varie città nordirlandesi. Disordini scatenati in prima battuta da gruppi radicali unionisti: infuriati per la decisione della polizia locale di non procedere penalmente contro le violazioni della regole del lockdown anti Covid compiute da centinaia di attivisti repubblicani e dirigenti dello stesso Sinn Fein in occasione del funerale di uno storico ex esponente di spicco dell’Ira. Un episodio per il quale la stessa Arlene Foster aveva inizialmente invocato le dimissioni del comandante della Psni (Police Service of Northern Ireland), Simon Byrne, gettando secondo i repubblicani benzina sul fuoco. Nel comunicato di oggi, comunque, sia Foster sia gli alleati-rivali dello Sinn Fein, condannano come “assolutamente inaccettabili e ingiustificabili le devastazione, la violenza, le aggressioni ai poliziotti”. Mentre dichiarano sostegno alla Psni nello sforzo per “mettere fine” ai disordini e “prevenire ulteriori violenze”. Sullo sfondo, oltre al caso del funerale, pesano peraltro le conseguenze della Brexit: in particolare i malumori del fronte unionista contro gli accordi firmati dal governo Johnson con l’Ue per garantire il mantenimento del confine aperto fra Irlanda del Nord e Repubblica d’Irlanda – previsto dagli storici accordi di pace del Venerdì Santo 1998 – anche a costo di accettare controlli amministrativi doganali sulle merci europee in transito alla frontiera interna fra Ulster e resto del Regno Unito. Controlli dai quali Downing Street ha di fatto finora svicolato, ma che secondo gli unionisti gettano comunque un’ombra sul legame con Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudan, sale a 132 morti bilancio di scontri inter-comunitari
Nel Darfur occidentale, governatore dice tornata relativa calma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KHARTOUM
08 aprile 2021
16:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli scontri inter-comunitari avvenuti di recente in Sudan, nello Stato del Darfur occidentale, hanno provocato almeno 132 vittime, come ha detto oggi il suo governatore. Da sabato e per giorni i membri stanziali dell’etnia Masalit e delle comunità arabe nomadi si sono scontrati sia a El Geneina, capitale del Darfur occidentale, sia nei dintorni della città, con impiego di armi pesanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo del Sudan ha dichiarato lo stato di emergenza nella regione. “Secondo i rapporti medici, il numero dei morti è ora pari a 132”, ha detto il governatore regionale, Mohamed Abdallah Douma, parlando durante una conferenza stampa nella capitale Khartoum. “La situazione è ora relativamente stabile”, ha aggiunto, specificando che ci sono episodi di “saccheggio” ma “non più combattimenti”.
Migliaia sono gli sfollati dalle ultime violenze, alcuni dei quali fuggiti nel confinante Ciad, come riporta l’Onu. Il governo ad interim sudanese, seguito al rovesciamento dell’autocrate Omar al-Bashir avvenuto nell’aprile del 2019, ha iniziato un percorso di pace attraverso un accordo con i gruppi ribelli delle maggiori aree di conflitto del Paese tra le quali figura il Darfur, colpito da una guerra civile scoppiata nel 2003 e nella quale sono morte circa 300 mila persone con 2,5 milioni di sfollati, secondo le stime dell’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Slovacchia, ‘Sputnik consegnato diverso da quello testato’
Mosca denuncia un ‘atto di sabotaggio’ sul vaccino russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRATISLAVA
08 aprile 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Slovacchia lo Sputnik solleva grossi dubbi fra gli esperti: l’Istituto nazionale per il controllo dei farmaci (Sukl) ha reso noto di aver analizzato i lotti del vaccino russo arrivati nel Paese e riscontrato che non avrebbero le stesse proprietà delle sostanze utilizzate nei test e negli studi pubblicati dalla rivista medica Lancet. Il governo slovacco, entrato in crisi proprio sull’ordine del vaccino russo, non ha ancora deciso se vaccinare la popolazione con questo farmaco.

“Una fake new”, ribatte Mosca sull’account twitter dello Sputnik V. “Purtroppo – aggiunge – in violazione del contratto esistente e in un atto di sabotaggio, l’Istituto nazionale per il controllo dei farmaci (Sukl) della Slovacchia ha fatto in modo che lo Sputnik V fosse testato in un laboratorio che non fa parte della rete dei laboratori ufficiali di controllo dei medicinali dell’Ue (Omcl) anche se questi erano disponibili. Il Sukl ha lanciato una campagna di disinformazione contro lo Sputnik e pianifica ulteriori provocazioni”. “La qualità dello Sputnik V – insiste – è stata confermata dalle autorità di regolamentazione di 59 Paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa colpiscono la produzione statale di gemme
Congelati gli asset della Gems Enterprise
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
17:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno varato sanzioni contro la società di stato della Birmania per la produzione delle gemme, un’industria che è fonte di una delle principali entrate dello stato. Lo ha reso noto il Dipartimento al Tesoro Usa, spiegando che tutti gli asset della Gems Enterprise, che gestisce le miniere e commercializza pietre preziose, saranno bloccati e ogni transazione con la società sarà vietata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone, governo pronto a nuove restrizioni a Tokyo
Allarme nella capitale dopo il record di contagi a Osaka
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
08 aprile 2021
17:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese è pronto a introdurre nuove restrizioni nella capitale Tokyo per fronteggiare la recente ascesa dei contagi di Covid e il ritorno in sofferenza del sistema ospedaliero. Lo ha detto il premier, Yoshihide Suga, a distanza di tre settimane dal termine dell’ultimo stato di emergenza, e mentre la capitale registra il maggior numero di positività da metà febbraio, una dinamica che, sebbene a livelli più contenuti rispetto agli standard europei, continua a preoccupare le autorità in vista delle Olimpiadi di questa estate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha segnalato 545 infezioni nelle ultime 24 ore, e le nuove misure dovrebbero entrare in vigore dal prossimo lunedì nei 23 comuni della metropoli, con una durata di un mese, fino all’11 maggio, anticipano i media nipponici, con la possibile inclusione delle prefetture di Kyoto e Okinawa.
Dopo aver incontrato Suga, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, ha detto il piano di ‘quasi-emergenza’ dovrebbe coprire anche il periodo di festività nazionale della Golden Week, la prima settimana di maggio, che è uno dei periodi nel quale si registrano i maggiori spostamenti della popolazione. “Ridurre il traffico delle persone in questa fase è di importanza vitale per limitare i contagi”, ha detto Koike.
La governatrice ha aggiunto che l’eventuale allentamento delle restrizioni potrebbe causare una nuova impennata nella capitale al pari di quanto sta avvenendo nella città di Osaka.
Quest’ultima per prima ha riaperto le attività commerciali e adesso si trova nel mezzo di un’emergenza senza precedenti, con 905 contagi giornalieri, a causa della diffusione delle nuove varianti.
La revisione delle misure che verranno adottate a Tokyo prevede sanzioni ai ristoranti e ai bar che non si adegueranno alla richiesta di chiusure serali anticipate, e maggiori poteri ai governatori per provvedimenti specifici.
Su base nazionale, il numero dei contagi ha superato quota 3.000 per il secondo giorno consecutivo: non succedeva da fine gennaio, quando era in vigore lo stato di emergenza in 11 prefetture del Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Turchia rischiato secondo sgarbo a Von der Leyen
Prevista sedia più piccola a pranzo, sostituita in extremis
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 aprile 2021
17:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un incidente di protocollo al pranzo ufficiale durante la visita al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che avrebbe messo in imbarazzo una seconda volta la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, è stato sventato dagli europei prima che la leader arrivasse in sala. Il tavolo era stato apparecchiato per 5 persone su ciascun lato, con due poltrone d’onore, una per il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e una per Erdogan, seduti l’uno davanti all’altro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Von der Leyen era stata riservata una sedia piccola alla destra di Michel che è stata sostituita all’ultimo momento.
Al tavolo di Erdogan, accanto a von der Leyen era stato previsto sedesse l’ambasciatore Ue, mentre a sinistra di Michel due dei suoi consiglieri diplomatici. In pratica il protocollo è stato preparato come se von der Leyen fosse parte della delegazione di Michel, e non il capo di una istituzione europea.
Per riparare al nuovo incidente protocollare, alla presidente della Commissione è stata destinata una poltrona come quelle di Michel e Erdogan ed è stato aggiunto un posto per un membro del suo staff, tanto che mentre dal lato di Erdogan erano seduti in cinque, sul lato europeo erano presenti in sei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spiragli in Gran Bretagna, regina apre parco reale ai picnic
In estate e dopo oltre un anno blindato a palazzo causa pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 aprile 2021
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal prossimo luglio – pandemia permettendo – sarà possibile di nuovo regalarsi un pic-nic nei giardini della regina, che riaprono dopo oltre un anno di forzata chiusura in una Gran Bretagna che vede spiragli di luce in termini di tendenza al calo dei contagi e dei morti per Covid grazie al combinato disposto di una campagna di vaccinazioni a passo spedito e degli effetti di tre mesi di lockdown nazionale tris. La visita al parco privato di Buckingham Palace – un’immersione nella natura più esclusiva, estesa su 39 acri che ospitano 350 tipologie di fiori selvaggi differenti – è prenotabile da oggi tramite il sito web del Royal Collection Trust (RCT), la charity che gestisce le dimore della Famiglia Reale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al prezzo di quasi 70 euro (60 sterline) per gli adulti, e 38 euro (33 sterline) per i bambini, i visitatori avranno diritto ad un tour guidato della reggia e dello stesso parco, dove – se vorranno – potranno anche pranzare su un plaid disteso sull’erba regale. Una prima volta assoluta rispetto alle tradizioni del passato: mai prima d’ora era stata infatti concessa una simile libertà al pubblico, autorizzato negli anni scorsi a un accesso decisamente più limitato ai giardini reali anche nei periodi di apertura . Un portavoce ha dichiarato alla Bbc che in migliaia si sono già prenotati e che le visite saranno consentite – se tutto andrà secondo i piani – da luglio a settembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: meno 92% di morti, Gb non è più la peggiore d’Europa
Grazie a 38 mln vaccini. Italia ha ora più decessi per abitanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 aprile 2021
17:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito non ha più il primato europeo nella triste classifica dei morti per Covid in rapporto alla popolazione da inizio pandemia. Lo certificano i dati di giornata, che vedono l’isola allineare altri 53 decessi, con soli 3030 nuovi contagi nelle 24 ore e un totale di vaccini salito a 38 milioni (6 mln i richiami); oltre a registrare un 92% di morti in meno in Inghilterra e Galles rispetto al picco di gennaio.
Fra i grandi d’Europa il Regno segue ora l’Italia, mentre la Spagna è a un passo per percentuale di vittime. Peggio stanno Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria (investite da una 2/a ondata dilagante), Belgio e Slovenia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, violenza armi un imbarazzo per gli Usa nel mondo
‘E’ un’epidemia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La violenza delle armi da fuoco in America è un’epidemia e una fonte incredibile di imbarazzo per il nostro Paese nel mondo”. Lo ha detto Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Karibuni, “benvenuti” nell’Africa dei ricordi
Il libro di Giancarlo Di Giacinto pubblicato con Amazon
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
8 aprile 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quello di “Karibuni”, di Giancarlo Di Giacinto, è il racconto di una grande storia d’amore. Un amore per l’Africa che ha accompagnato l’autore per tutta la vita senza affievolirsi mai.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Giacinto ha girato per anni, in lungo e in largo, il continente africano e ora, complice il lockdown imposto dal Covid che ha costretto tutti a fare i conti con se stessi, ha deciso di tornare a rivivere quelle grandi emozioni per tradurle in un racconto denso ed affollato da offrire anche a chi quell’Africa non l’ha conosciuta mai. La sua è una testimonianza preziosa non solo perché comincia negli anni ’60 quando lui, appena sedicenne, resta un’intera estate nel Ghana dagli zii che si sono trasferiti lì per lavoro – lo zio Ugo, geometra, lavorava in un’impresa che costruiva strade – ma anche perché lo stile della sua narrazione è sempre coinvolgente e mai cinico o spietato, come a volte lo sono molti libri che raccontano l’Africa.
“Karibuni”, che significa “benvenuti”, non è un semplice diario di viaggio, ma una sorta di ‘ponte’ tra la cultura africana, animista e colorata, e un modo di sentire europeo, decisamente romantico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sue descrizioni non sono mai affettate o banali, ma sempre cariche di positività. Mangiare cibi sconosciuti e dormire in una capanna di fango nel cuore della giungla a lume di candela, ad esempio, è descritta come “un’esperienza meravigliosa”, “indimenticabile”, perché ciò che gli è rimasto dentro di quella notte non è il disagio, ma il ricordo di un’accoglienza “straordinaria” fatta di totale condivisione e semplicità tra persone che avevano tanto da raccontarsi.
Di Giacinto, infatti, per costruire nel modo più solido questo ‘ponte’ tra culture così diverse, decide di imparare lo swahili mentre si trova in Tanzania, il paese scelto dopo aver passato la selezione al ministero degli Esteri per ‘lettore incaricato locale’. “Studiare lo swahili – racconta – è stato un atto d’amore” oltre che un “mezzo essenziale” per conoscere questa parte del mondo. Ed è proprio grazie alla profonda conoscenza della lingua che stabilisce un contatto più profondo con le persone che incontra: dal maestro Abdallah, conosciuto a Zanzibar, all’amica, governante e confidente Marta. Per non parlare di Madaraka, il figlio del presidente della Tanzania, Nyerere, che nel 1976 predicava ideali di pace e tolleranza.
Leggendo “Karibuni” si riesce a fare il giro del continente: si comincia dal Ghana, ma poi si va in Uganda, in Tanzania, in Kenya, in Somalia – dove Di Giacinto insegna italiano all’università di Mogadiscio – Eritrea, passando per isole magiche come Lamu, dalle bianche case in stile arabo con freschi cortili interni e stanze separate da tende e dagli stretti vicoli ‘vichochoro’ in cui a stento si riesce a passare una persona per volta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il libro è ricco di aneddoti e personaggi ai limiti del fantastico, fuori dallo spazio e dal tempo, perché nell’Africa vissuta dall’autore, come dice uno “dei proverbi ripetuti più di frequente”, la “fretta non porta bene” e spesso è la ‘magia’ a governare gli eventi.
E’ comunque la natura la vera protagonista di questo lungo racconto africano. Non solo gli animali presenti ovunque, dai leoni che si arrampicano sugli alberi agli elefanti grandi come montagne, ma soprattutto il mare. Quello che si riesce a guardare dalla finestra in una notte di luna piena e che lascia senza parole, a quello le cui onde travolgono e confondono.
Le foto color seppia, scelte con cura per trasmettere il vero senso di ogni peregrinazione, acuiscono l’importanza del ricordo. Un ricordo che Di Giacinto fa diventare con il suo libro “Karibuni” patrimonio comune.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: ucciso babbuino ‘gangster’, terrore dei residenti
Aveva creato una banda violenta. Finito con iniezione letale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL CAPO
08 aprile 2021
19:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un babbuino selvatico particolarmente aggressivo e intelligente che terrorizzava residenti e turisti, derubandoli di cibo, nella Penisola del Capo, in Sudafrica, è stato messo a morte con un’iniezione letale dopo che aveva iniziato a operare con un’intera gang di suoi simili.
Le autorità muncipali di Città del Capo hanno assicurato che il maschio-alfa di babbuino catturato è stato soppresso senza che soffrisse, nella speranza che anche la banda ben organizzata da lui messa insieme cessi le incursioni violente.

Il babbuino ‘gangster’ iniziò facendo come molti suoi simili, depredando i cassonetti di rifiuti, ma sempre più spesso entrava nei giardini e nelle case dei residenti, terrorizzandoli. Tutti gli accorgimenti anti-babbuino non sono serviti a fermare la scaltra e aggressiva scimmia, che nel frattempo ha radunato una gang bene organizzata di babbuini allontanati da una comunità che vive nell’habitat naturale della zona del Capo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi scontri a Belfast nonostante appelli Gb e Dublino
Si profila settima notte di tensioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELFAST
08 aprile 2021
22:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante gli appelli alla calma di Londra e Dublino, nuove violenze sono in corso stasera a Belfast, in Irlanda del Nord, da una settimana teatro di scontri che non si vedevano da anni. Lo ha constatato un cronista dell’Afp.

Pietre, proiettili e bottiglie molotov sono stati lanciati contro le forze dell’ordine a Belfast, dove sono dispiegate unità cinofili e polizia antisommossa.
La fonte giornalistica dell’Afp ha constatato sul posto che segni di tensione e di preparativi anche oggi, dopo sei notti consecutive di scontri, erano visibili già nel pomeriggio, come dei giovani visti a raccogliere mattoni in carrelli da supermercato.
La pace, dopo gli accordi di Venerdì Santo del 1998 che misero fine a decenni di ‘troubles’ con oltre 3.000 morti, “è solo di superficie”, osserva Fiona, residente 56/enne di Belfast, secondo la quale il rancore “è profondamente radicato.
Non è solo questione di Brexit”, aggiunge.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia condanna Draghi su Erdogan, chiede ritiro affermazioni
Convocato l’ambasciatore italiano ad Ankara, Massimo Gaiani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
08 aprile 2021
23:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si placa la bufera sul sofagate al palazzo presidenziale di Ankara, e diventa uno scontro diplomatico tra l’Italia e la Turchia con tanto di convocazione dell’ambasciatore italiano. In serata è stato il premier Mario Draghi a usare parole durissime contro il leader turco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non condivido assolutamente Erdogan, credo che non sia stato un comportamento appropriato. Mi è dispiaciuto moltissimo per l’umiliazione che la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha dovuto subire”, ha premesso il presidente del Consiglio, per poi aggiungere: “Con questi dittatori, chiamiamoli per quello che sono”, ha sottolineato Draghi, “di cui però si ha bisogno, uno deve essere franco nell’esprimere la propria diversità di vedute e di visioni della società; e deve essere anche pronto a cooperare per assicurare gli interessi del proprio Paese. Bisogna trovare il giusto equilibrio”.
Affermazioni che hanno mandato i turchi su tutte le furie. L’ambasciatore italiano ad Ankara, Massimo Gaiani, è stato convocato in tarda serata di ieri al ministero degli esteri di Ankara, dove il capo della diplomazia turca Cavusoglu gli ha espresso tutto il suo disappunto: ”Condanniamo con forza le affermazioni senza controllo del primo ministro italiano nominato Mario Draghi sul nostro presidente eletto” , ha detto a brutto muso Cavusoglu.
All’ambasciatore italiano “è stato sottolineato che ci aspettiamo che queste brutte e sfacciate affermazioni” del premier italiano sul presidente turco, “che non sono conformi allo spirito di amicizia e di alleanza tra Italia e Turchia, vengano immediatamente ritirate”, ha fatto sapere in una nota del ministero degli Esteri di Ankara.
In mattinata, dopo il fuoco di fila di accuse, la Turchia era uscita allo scoperto e aveva rimandato al mittente le critiche sul ‘machismo protocollare’ di Erdogan, che agli occhi dell’Europa si sarebbe compiaciuto nel lasciare in disparte von der Leyen, riservando a Charles Michel la poltrona al suo fianco. “Accuse ingiuste. Durante l’incontro è stato rispettato il protocollo”. Gli staff di Turchia e Ue “si sono incontrati prima della visita e le loro richieste sono state soddisfatte”, è stata la versione del ministro degli Esteri, Mevlut Cavusoglu.
Ma il rimpallo di responsabilità continua. Allo staff del cerimoniale, ha insistito Bruxelles, è stato negato il sopralluogo definitivo. Come se non bastasse, è emerso oggi che al pranzo ufficiale della visita si è rischiato un altro clamoroso incidente: il tavolo era apparecchiato per 5 persone su ciascun lato, con due poltrone d’onore di fronte, una per Michel e l’altra per Erdogan, mentre a Von der Leyen era stata riservata una sedia più piccola, alla destra di Michel. Uno sgarbo evitato solo in extremis. Ad accompagnare Michel al tavolo c’erano poi due consiglieri diplomatici, mentre von der Leyen era stata lasciata sola. Un pasticcio anche qui tamponato all’ultimo, aggiungendo una sedia per un membro del suo staff.
E persino la foto istituzionale escludeva inizialmente la presidente della Commissione, richiamata alla fine, secondo un documento interno del Consiglio, su “suggerimento” di Michel. “In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro”, hanno spiegato fonti governative turche, facendo trapelare l’immagine di leader Ue che sgomitano per apparire al centro della scena. Ma la giustificazione sul rango formalmente superiore di Michel non soddisfa. In termini di protocollo, ha sottolineato il portavoce dell’esecutivo Ue, Eric Mamer, i “presidenti della Commissione e del Consiglio europeo sono trattati nello stesso modo”. Resta in ogni caso il peso simbolico della questione di genere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel colloquio con Erdogan, ha sottolineato Bruxelles, von der Leyen ha parlato della Convenzione di Istanbul contro la violenza di genere, “e dei diritti delle donne”. Le ricostruzioni rendono comunque sempre più scomoda la posizione di Michel, che anche oggi è tornato a “deplorare” l’accaduto parlando di “immagine disastrosa”. Ora dopo ora, cresce il fronte che ne invoca le dimissioni. E c’è già chi vede una macchia indelebile in vista del rinnovo della sua carica, tra poco più di un anno. In bilico sembra anche l’ambasciatore Ue ad Ankara, il tedesco Nikolaus Meyer-Landrut.
Intanto, il caso è destinato a finire al Parlamento europeo. Dopo la condanna unanime, dai maggiori gruppi è arrivata la richiesta di un dibattito in plenaria per far luce sull’accaduto. “La visita ad Ankara avrebbe dovuto rappresentare un messaggio di fermezza e unità dell’approccio dell’Europa alla Turchia. Purtroppo, si è tradotta in un simbolo di disunione, poiché i presidenti non sono riusciti a stare insieme quando era necessario”, ha attaccato il presidente del Ppe, Manfred Weber. A sollecitare una discussione con von der Leyen e Michel è stata anche la presidente del gruppo dei Socialisti e Democratici (S&D), Iratxe Garcia Perez, che ha ricordato: “L’unità dell’Unione europea e il rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle donne, sono fondamentali”.
Proteste e polemiche, al di là di Draghi, infuriano anche in Italia. La condanna dei gruppi parlamentari sul sofagate è unanime. E a Montecitorio il Partito Democratico ha manifestato il suo sconcerto lasciando una sedia vuota al centro dell’emiciclo per denunciare quella che Beatrice Lorenzin ha definito “un’offesa a tutte le donne ed all’Unione Europea”.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Sparatoria in Texas, un morto e quattro feriti
Ad aprire il fuoco un dipendente poi arrestato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
09 aprile 2021
01:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno una persona è deceduta e altre quattro sono rimaste ferite nel corso di una sparatoria avvenuta in un’azienda che produce arredamenti per la casa a Bryan, in Texas, a circa 160 chilometri da Houston.
La persona sospettata di aver aperto il fuoco è stata arrestata.
Lo rende noto la polizia. Si tratterebbe di un dipendente della stessa azienda. Ancora sconosciuto il movente della tragedia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, nuovo record di 4.249 morti in 24 ore
Altri 86.652 casi di contagio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
03:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato un nuovo record giornaliero di decessi provocati dal coronavirus: nelle ultime 24 ore sono morte nel Paese 4.249 persone, il livello più alto dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta il Guardian.
I nuovi casi accertati sono stati 86.652. I dati portano il bilancio complessivo dei decessi a quota 345.025, a fronte di oltre 13 milioni di contagi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: portavoce giunta, elezioni entro due anni
Zaw Min Tun alla Cnn, stato emergenza potrebbe essere prorogato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
03:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato di emergenza imposto per un anno in Birmania dalla giunta militare dopo il colpo di Stato dell’1 febbraio scorso potrebbe essere prorogato per almeno “sei mesi” e le promesse nuove elezioni nel Paese si terranno “entro due anni”: lo ha affermato il portavoce della giunta, Zaw Min Tun, nel corso di un’intervista alla Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: rilasciata petroliera sudcoreana sequestrata
Liberato il capitano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
09 aprile 2021
04:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha rilasciato la petroliera sudcoreana Hankuk Chemi, ed il suo capitano, che aveva sequestrato all’inizio di gennaio nelle acque del Golfo Persico: lo ha reso noto il ministero degli Esteri sudcoreano in un comunicato. La nave era stata sequestrata, ed il suo equipaggio era stato fermato, in risposta al blocco da parte di Seul di beni iraniani per 7 miliardi di dollari nell’ambito delle sanzioni Usa.
Teheran aveva già rilasciato i 20 marinai dell’equipaggio il 2 febbraio, ma aveva trattenuto il capitano.
Il capitano è stato liberato e la petroliera è “partita oggi sana e salva”, ha annunciato il ministero nella nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: medico, Floyd è morto per asfissia non overdose
Pneumologo al processo smentisce la difesa dell’agente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
07:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
George Floyd è morto per asfissia e non per un overdose di fentanyl, come sostenuto dalla difesa dell’agente Derek Chauvin. Lo ha stabilito lo pneumologo Martin Tobin nella sua testimonianza al processo in corso a Minneapolis, secondo quanto riportato dalla Bbc.
Il medico ha raccontato alla giuria di aver guardato i video degli ultimi minuti di vita di Floyd “centinaia di volte” e concluso che “anche una persona in salute sarebbe morta” dopo aver subito quel trattamento.
Circa tre minuti prima che Chauvin togliesse il ginocchio dal collo di Floyd, ha spiegato Tobin, “non era più rimasto un grammo di ossigeno nel suo corpo”. “Il ginocchio è rimasto sul collo per altri tre minuti e 27 secondi dopo che ha esalato il suo ultimo respiro”, ha detto ancora lo pneumologo spiegando che anche la posizione delle manette e il fatto che l’uomo avesse il volto schiacciato sull’asfalto hanno giocato un ruolo nella sua morte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Nord: Kim avverte popolazione, arriveranno tempi duri
Leader ricorda la carestia degli anni 90
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
08:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kin Jong-Un ha chiesto alla popolazione di prepararsi ad “una crisi difficili” paragonando i tempi che verranno ad una terribile carestia che colpì il Paese negli anni 90. Lo riporta la Bbc.

La Corea del Nord è colpita da sanzioni internazionali per il suo programma nucleare, ha chiuso i suoi confini a causa della pandemia di coronavirus e anche gli scambi commerciali con la Cina sono ad uno stallo. “Bisogna intraprendere un’altra Marcia ardua”, ha detto Kim ad una conferenza del Partito dei lavoratori riferendosi alla devastante carestia che colpì la Corea del Nord dopo il crollo dell’Unione Sovietica. si stima che in quel periodo siano morte circa 3 milioni di persone.
All’inizio della settimana il leader nordcoreano aveva avvertito che il paese stava affrontando la “peggiore situazione di sempre” e “numerose sfide senza precedenti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Tunisia autorizza l’uso di Johnson & Johnson
1,5 mln di dosi attese nell’ambito del programma Covax Africa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
09 aprile 2021
08:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Sanità di Tunisi, Faouzi Mehdi, ha annunciato che la Tunisia ha autorizzato l’uso del vaccino americano COVID-19 Johnson and Johnson. A margine di una cerimonia tenutasi al Mongi Slim Hospital di la Marsa, in occasione della ricezione di due ospedali da campo da parte degli Stati Uniti, il ministro ha dichiarato che l’uso del vaccino monodose Johnson and Johnson consentirà, “di accelerare il ritmo delle vaccinazioni” in Tunisia.

“La Tunisia riceverà 1,5 milioni di dosi di questo vaccino americano come parte dell’iniziativa di vaccinazioni per l’Africa”, ha aggiunto Mehdi. Sono oltre 100 mila le persone ad aver ottenuto la prima dose di vaccino in Tunisia, secondo il ministero della Sanità. Il Paese nordafricano, sta affrontando la terza ondata di contagi, applicherà da stasera fino alla fine del mese nuove misure anti-Covid, tra cui quella del coprifuoco anticipato dalle 19 alle 5 del mattino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong ferma ordini di AstraZeneca, evitiamo gli sprechi
Accordi con Pfizer e Sinovac ma campagna procede a rilento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
09 aprile 2021
08:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong ha annunciato di aver richiesto ad AstraZeneca di sospendere la consegna del suo vaccino anti-Covid-19 tra timori di gravi effetti collaterali e preoccupazioni per la sua efficacia contro nuove varianti del coronavirus.
“Riteniamo che non sia necessario che ci arrivi AstraZeneca entro quest’anno.
Vogliamo evitare sprechi perche’ i vaccini scarseggiano a livello globale”, ha dichiarato il capo della Sanità dell’ex colonia britannica Sophia Chan.
Hong Kong ha già assicurato un vaccino a testa ai suoi 7,5 milioni di residenti firmando accordi con BioNTech/Pfizer e la cinese Sinovac. La campagna tuttavia procede a rilento e soltanto 529.000 persone sono state vaccinate finora.
Uno dei primi luoghi al mondo dopo la Cina ad essere colpiti dal coronavirus, grazie a rigorose misure di distanziamento e all’uso delle mascherine nell’ex colonia britannica ci sono stati solo 11.000 casi e 205 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca:Francia,seconda dose di altro vaccino a under 55
Ministro della Salute Veran: ‘E’ del tutto logico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
08:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le persone con meno di 55 anni che hanno ricevuto in Francia una prima dose di AstraZeneca riceveranno la seconda di un altro vaccino anti-coronavirus. Lo ha detto il ministro della Sanità Olivier Véran.
“E’ del tutto logico”, ha detto Véran, sottolineando tuttavia che l’annuncio ufficiale arriverà dall’Istituto superiore di Sanità (Has) in una conferenza stampa alle 10. L’Has aveva sospeso il vaccino AstraZeneca per i minori di 55 anni il 19 marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Albania: sciopero controllori, ripresi i voli a Tirana
Sostituiti con lavoratori arrivati da Turchia e Grecia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
08:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riprendono oggi i normali voli di linea all’aeroporto “Madre Teresa” di Tirana, l’unico scalo internazionale dell’Albania, bloccato dallo scorso mercoledì a causa della protesta dei controllori di volo ai quali sono stati pesantemente decurtati gli stipendi a causa della pandemia di coronavirus.
La crisi, che rischiava di tenere fermo a lungo l’aeroporto e creare anche problemi per la gestione del traffico sullo spazio aereo albanese, è stata risolta dall’immediato intervento delle autorità le quali hanno deciso di sostituire i manifestanti, con controllori giunti dalla Turchia e un altro gruppo atteso oggi dalla Grecia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Lavoreranno insieme per garantire l’attività. E’ stato un atto di solidarietà in una situazione molto grave ed incomprensibile per chiunque”, ha dichiarato il premier Edi Rama in un’intervista all’emittente tv albanese ABC News.
Dallo scorso aprile, la società Albcontrol, ha rivisto il contratto di lavoro ai controllori di volo, quasi dimezzando il salario mensile, sceso a circa 2 mila euro, dopo che le entrate sono calate a seguito del ridotto traffico aereo provocato dalla pandemia di Covid 19. In blocco, i controllori hanno consegnato al direttivo della società una dichiarazione tramite la quale si sono detti “non abili a lavorare a seguito dello stress”. Le autorità hanno sostenuto che si tratti invece di “uno sciopero illecito”. Albcontrol ha sporto subito denuncia, e la procura ha avviato un’apposita inchiesta. Oltre 20 controllori di volo sono stati interrogati e nei confronti di tre di essi è stato emesso un’ordine di fermo con l’accusa di “abuso d’ufficio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Gb pronta a offrire asilo a ambasciatore sfrattato
Ricevuto al Foreign Office il diplomatico oppostosi al golpe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 aprile 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito è pronto a offrire protezione e asilo a Kyaw Zwar Minn, silurato l’altro ieri brutalmente dalla carica di ambasciatore del Myanmar a Londra per aver preso le distanze il mese scorso dal golpe militare compiuto nel suo Paese e letteralmente sfrattato dalla sede diplomatica. Lo ha detto oggi Nigel Adams, viceministro degli Esteri britannico delegato all’Asia, dopo aver ricevuto lo stesso ex ambasciatore al Foreign Office, formalizzando di fatto il via libera alla concessione dell’asilo all’alto funzionario birmano già preannunciata dalla reazione indignata del governo di Boris Johnson di fronte all’accaduto.

“Voglio rendere omaggio al coraggio e al patriottismo” di Kyaw Zwar Minn, ha detto Adams, “noi lo sosterremo e gli garantiremo sicurezza e protezione nel Regno Unito”. Il viceministro ha poi ribadito le accuse di “bullismo” rivolte alla giunta militare birmana per il trattamento inflitto all’ormai ex ambasciatore e ha rinnovato la denuncia del “colpo di Stato” in Myanmar e delle repressioni che ne sono seguite, oltre all’appello “a un rapido ripristino della democrazia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: ritirate ‘scarpe di Satana’, accordo tra artisti e Nike
Gli acquirenti saranno rimborsati. Ultimo paio a rapper Lil Nas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nike ha annunciato che il collettivo artistico di Brooklyn che ha realizzato le ‘Satan Shoes’, le ‘scarpe di Satana’ che contengono una goccia di sangue umano nelle suole ha accettato di richiamarle dalla vendita. Lo riporta la Bbc.

Delle scarpe, Nike Air Max 97 modificate, erano state realizzate solo 666 paia, tutte vendute al prezzo di 1.018 dollari, tranne una. Gli artisti del gruppo Mschf rimborseranno i gli acquirenti evitando così una causa da Nike.
L’unico paio di 666 rimasto resterà al rapper Lil Nas X che ha collaborato alla loro realizzazione lanciandole nel video del suo ultimo pezzo. Nell’accordo tra gli artisti e Nike, di cui non sono stati rivelati altri dettagli, rientrano anche le ‘Jesus shoes’ realizzate due anni fa da Mschf sempre modificando le Air Max 97.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera, conti in rosso per ferrovia più alta Europa
Senza turisti a causa della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
09 aprile 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Conti in profondo rosso per la ferrovia più alta d’Europa. Per la prima volta nella sua storia, la ferrovia a cremagliera della Jungfrau ha annunciato una perdita netta al termine dell’esercizio 2020, riferisce oggi la stampa svizzera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La perdita netta nel 2020 si è attestata a 9,7 milioni di franchi (circa 8,8 mln di euro), contro un utile di 53,3 milioni realizzato l’anno precedente, precisa l’agenzia di stampa Ats-Keystone. A causa del coronavirus e delle relative restrizioni, l’operatore delle ferrovie di montagna ha perso i turisti internazionali provenienti principalmente dall’Asia.
Il viaggio a bordo del treno alpino è tra le principali attrazioni turistiche della Svizzera. Attraversa paesaggi alpini di montagne e ghiacciai e raggiunge la stazione ferroviaria più alta d’Europa, a 3.454 metri sopra il livello del mare, nel cuore del patrimonio dell’UNESCO “Alpi Svizzere Jungfrau-Aletsch”. Il percorso di 9 km offre una vista sulle vette dell Eiger e il Mönch, superando un dislivello di quasi 1.400 metri . Tuttavia nel 2020 la pandemia ha allontanato i turisti stranieri ed il turismo interno non è bastato a compensare la perdita: allo Jungfraujoch sono salite “solo” 363’000 visitatori circa, rispetto al milione registrato negli anni precedenti.
I vertici della la società bernese che gestisce la ferrovia della Jungfrau ritengono che la crisi pandemica continuerà a pesare “gravemente” sull’esercizio 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lite in Germania sul lockdown, salta vertice Stato-Regioni
Merkel vuole la chiusura, i Laender spingono per le riaperture
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
09 aprile 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si terrà in Germania il vertice fra Stato e Regioni sulle misure anti Covid previsto per lunedì prossimo a Berlino. È quanto trapela da un documento di cui riporta l’emittente NTV.
In Germania è forte la tensione sull’ipotesi di un nuovo lockdown per frenare la terza ondata chiesto da Angela Merkel, dal ministro della Salute Jens Spahn e dai politici dell’Unione, mentre diversi Laender spingono per le aperture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bosnia: morto generale Divjak, eroico difensore di Sarajevo
Serbo di nascita, ritenuto un traditore da Belgrado
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a Sarajevo a 84 anni Jovan Divjak, il generale serbo-bosniaco che nel 1992 scelse di difendere Sarajevo durante l’assedio delle milizie serbe di Ratko Mladic e Radovan Karadzic.
Ufficiale dell’esercito jugoslavo (Jna) e serbo di nascita, Divjak si schierò con la popolazione di Sarajevo – musulmana, croata e serba – piuttosto che unirsi all’artiglieria che tenne sotto assedio la città nei tre anni e mezzo di guerra in Bosnia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vice comandante dell’esercito bosniaco, era stimato dai residenti come uomo di grande coraggio e dirittura morale.
Odiato dai serbi che lo consideravano traditore, così come dagli estremisti di ogni etnia, era uno dei personaggi più amati dalla gente che per oltre tre anni e mezzo egli aiutò, con il suo ottimismo e la sua umanità, a sopportare la tragedia.
Durante la guerra era molto popolare tra i soldati bosniaci che andava a trovare in prima linea più spesso di altri comandanti, portando sempre sotto il braccio del pane e una stecca di sigarette. E per tutto il dopoguerra la gente di Sarajevo lo fermava per strada per salutare “il nostro generale”.
Dopo aver lasciato la carriera militare, Divjak aveva proseguito il proprio impegno fondando l’associazione “Obrazovanje gradi BiH (“L’istruzione costruisce la Bosnia Erzegovina”), che assegna, senza distinzione d’identità etnica, borse di studio ai giovani rimasti orfani e vittime della guerra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Abu Mazen rientrato a Ramallah dopo check-up in Germania
Ha anche avuto un incontro con Angela Merkel
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente palestinese Abu Mazen (86 anni) è rientrato la scorsa notte a Ramallah, reduce da un breve soggiorno a Berlino durante il quale si è sottoposto ad un check-up medico “di routine”, fissato da tempo. Lo ha reso noto la agenzia di stampa ufficiale palestinese Wafa.
Le sue condizioni sono buone, ha aggiunto la agenzia.
Durante la permanenza a Berlino il presidente palestinese ha anche avuto un incontro con la cancelliera Angela Merkel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: compleanno in un resort, multata premier Norvegia
Dovrà pagare 2.000 euro per aver festeggiato con 13 persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
11:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è chiusa con una multa di 20.000 corone norvegesi (circa 2.000 euro) l’indagine sulla festa di compleanno organizzata dalla premier norvegese Erna Solberg nonostante le norme anti-coronavirus. Lo riporta il Guardian citando il capo della polizia Ole Saeverud.

La primo ministro si era scusata per aver celebrato il mese scorso i suoi 60 anni con 13 membri della famiglia in un resort in montagna nonostante il limite di dieci persone imposto dal governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb apre ai viaggi estivi, ma con sistema a semaforo
Ministro risponde a critiche tour operator, evoca test low cost
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 aprile 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico di Boris Johnson si prepara al possibile allentamento delle restrizioni Covid sui viaggi all’estero nella seconda metà di maggio evocando il meccanismo di un sistema a semaforo per la suddivisione dei vari Paesi a seconda del rischio: con una gradazione delle cautele e delle limitazioni fra rosso (allerta massima), arancione e verde. Lo ha confermato oggi il ministro dei Trasporti, Grant Shapps, lasciando per ora aperta la questione della possibile introduzione – già delineata da Johnson – di una qualche forma di passaporto o certificazione vaccinale; ma ribadendo che l’obbligo di sottoporsi a test varrà comunque anche per gli spostamenti da e per le mete della lista verde.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al riguardo Shapps ha peraltro assicurato d’aver avviato iniziative per garantire l’accesso a test low cost ai viaggiatori, in risposta alle critiche sollevate dall’industria del turismo e del vettori aerei per i costi che i tamponi hanno nel Regno: dove il servizio sanitario pubblico li garantisce solo a chi abbia sintomi, obbligando chi viaggia a rivolgersi a laboratori privati con tariffe che possono superare le 300 sterline. Il ministro in ogni caso ha aperto uno spiraglio nel muro di prudenza sottolineando alla Bbc di essere “in grado per la prima volta di non sconsigliare la prenotazione di vacanze all’estero in estate”. Anche se resta da decidere la data dell’alleggerimento delle norme al riguardo, al di là della “revisione” promessa senza impegni entro il 17 maggio. Stando alle anticipazioni i viaggi verso i Paesi della lista verde saranno possibili col solo obbligo di un doppio test (alla partenza e al ritorno) ma senza quarantena; mentre per quelli della lista arancione resterà la necessità di auto-isolarsi precauzionalmente per 10 giorni al rientro; e per quelli della lista rossa (a elevato rischio varianti) di trascorrere la quarantena in hotel sorvegliati a proprie spese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lite in Germania sul lockdown, salta il vertice Stato-Regioni
Merkel vuole la chiusura, i Laender spingono per le riaperture
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
09 aprile 2021
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si terrà in Germania il vertice fra Stato e Regioni sulle misure anti Covid previsto per lunedì prossimo a Berlino. È quanto trapela da un documento di cui riporta l’emittente NTV.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania è forte la tensione sull’ipotesi di un nuovo lockdown per frenare la terza ondata chiesto da Angela Merkel, dal ministro della Salute Jens Spahn e dai politici dell’Unione, mentre diversi Laender spingono per le aperture.
Il Robert Koch Institut ha messo di nuovo in guardia dal sovraccarico del sistema sanitario tedesco, a causa della terza ondata della pandemia: attualmente sono 4.500 i pazienti ricoverati per Covid nelle terapie intensive in Germania, dove il numero dei posti letto occupati “continua a salire”. “La settimana scorsa sono stati registrati 700 nuovi arrivi, con un aumento del 20% in sette giorni”, ha riferito il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino con il ministro della Salute, Jens Spahn. L’85% di questi pazienti deve far ricorso alla respirazione artificiale, ha sottolineato. E aumenta sensibilmente il numero dei casi di ricoveri nella fascia fra i 35 e i 49 anni di età. Il problema che si pone, nel sistema sanitario tedesco, “non è solo il sovraccarico delle strutture, con la questione dei posti letti e delle apparecchiature, ma anche il sovraffaticamento del personale sanitario, di medici e infermieri alle prese con la lotta alla pandemia”. Secondo Lothar Wieler, “i dati sul contagio non sono così significativi come vorremmo a causa del rallentamento dovuto alle festività di Pasqua. Ma ci aspettiamo che i numeri torneranno realistici alla metà della prossima settimana”. Stando al bollettino quotidiano dell’Istituto, sono 25.464 le nuove infezioni registrate e 298 i decessi. L’incidenza settimanale è salita a 110,4 su 100 mila abitanti.
Intanto, brusco calo, a sorpresa, della produzione industriale tedesca a febbraio. Secondo il ministero dell’economia tedesca è scesa, mese su mese, dell’1,6% contro un’attesa di rialzo dell’1,5%. Anno su anno il risultato è di un -6,4%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Merkel modifica la legge sulla pandemia in Germania
Portavoce: ‘Decisione presa con i Laender per azione unitaria’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
09 aprile 2021
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Lunedì prossimo non si terrà alcun vertice fra il governo e i Laender. E il vertice non si terrà neppure nel corso della settimana prossima”.
Lo ha confermato in conferenza stampa la portavoce di Angela Merkel, Ulrike Demmer. Bund e Laender hanno invece deciso oggi di modificare la legge sulla protezione della salute, stabilendo nel provvedimento “quali siano le misure da adottare nel caso in cui l’incidenza settimanale salga sopra i 100 nuovi contagi.
L’obiettivo è un’azione unitaria” nel contrasto alla pandemia, ha sottolineato Demmer. La portavoce ha anche affermato che “la decisione è stata presa in accordo con le regioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Egitto, “ritrovata la città d’oro perduta”
A Luxor, sarebbe il più grande insediamento urbano del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
09 aprile 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Egitto è stata annunciata la scoperta di quello che viene descritto come il più grande insediamento urbano mai rinvenuto nel Paese attraverso un ritrovamento presentato quale il secondo più importante dopo quello della tomba di Tutankhamon. Come riporta la pagina Facebook del ministero delle Antichità egiziano, si tratta di una “città d’oro perduta” di quasi 3.000 anni fa e il ritrovamento è stato fatto da una missione guidata dall’archeologo-star egiziano Zahi Hawass sulla sponda ovest del Nilo nella zona di Luxor, nel sud dell’Egitto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Clima: Greta Thunberg, non parteciperò alla Cop26 a Glasgow
Attivista svedese, ‘troppi rischi legati al Covid, sia rinviata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
10:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greta Thunberg non parteciperà alla conferenza sul clima delle Nazioni Unite in programma a Glasgow il prossimo novembre. Lo ha annunciato l’attivista svedese alla Bbc spiegando di essere preoccupata per la situazione Covid.

Greta ha anche rivolto un invito al governo britannico a rinviare il vertice fino a quando il tasso di vaccinazione nel mondo non sarà aumentato.
“Tutto dovrebbe svolgersi nel miglior modo possibile. E il miglior modo possibile sarebbe che tutti fossero vaccinati il prima possibile così che tutti possano partecipare”, ha detto.
Da quando ha iniziato la sua protesta per il clima fuori dal parlamento di Stoccolma due anni e mezzo fa, la diciottenne ha partecipato a tutte le principali conferenze sull’ambiente.
La Cop26 è già stata rinviata una volta a causa della pandemia di coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greenpeace, il 32% del programma cibo Ue è per carne e latticini
Nuova ricerca, ‘solo il 9% per il biologico. Così saltano le promesse’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
10:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La commissione Europea ha speso per promuovere carne e latticini il 32% dell’intero budget del programma di promozione dei prodotti agricoli europei: 252 milioni di euro in 5 anni, su un totale di 776,7 milioni di euro, a fronte di un più modesto 19% speso per promuovere frutta e verdura”. Questo quanto emerge da una nuova ricerca di Greenpeace, secondo cui “nel periodo 2016-2019 solo il 9% dei fondi è andato a progetti che includono anche la promozione di prodotti biologici, e solo l’1% a favore di carne e latticini biologici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questi numeri – spiega Greenpeace – mostrano come “le promesse di promuovere ‘diete più equilibrate e più sane’, contenute per esempio nella strategia ‘Farm to fork’ o nel Piano europeo di lotta contro il cancro, non trovano al momento riscontro nella distribuzione dei fondi pubblici”.
La richiesta di Greenpeace è che non siano previsti altri “finanziamenti pubblici” per promuovere “carne e prodotti lattiero-caseari frutto di allevamenti intensivi”.
“Molte campagne pubblicitarie co-finanziate dall’Ue invece di promuovere una riduzione dei consumi di carne e incentivare diete a base vegetale – osserva Simona Savini, campagna Agricoltura di Greenpeace Italia – cercano di invertire l’attuale tendenza che vede i consumi di carne e latticini calare o crescere più lentamente rispetto al passato. Il contrario rispetto a quanto raccomanda di fare la comunità scientifica per proteggere clima, ambiente e salute”. L’Italia è uno degli Stati membri con “il maggior numero di progetti approvati, per un totale di oltre 124 milioni di euro nel periodo 2016-2019, più di un terzo dei quali spesi per promuovere carne e latticini nostrani in Italia e all’estero, mentre alla promozione di frutta e verdura è stato destinato solo il 17% dei fondi ricevuti”. La commissione Ue – dice Greenpeace – è “in fase di riesame della politica sulla promozione dei prodotti agricoli e il 31 marzo si è aperta la consultazione pubblica, una nuova proposta è attesa all’inizio del 2022. Parallelamente in questi mesi si definiranno i Piani nazionali di ripresa e resilienza, nei quali si deciderà la destinazione di ingenti fondi pubblici. Bisogna cogliere questa occasione per aiutare agricoltori e allevatori ad avviare una vera transizione del settore adottando pratiche ecologiche e incentivare diete più sane principalmente a base vegetale, riducendo drasticamente il numero degli animali allevati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, le seconde dosi non con Astrazeneca
In Spagna superati i tre milioni di immunizzati con doppia iniezione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
09 aprile 2021
09:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, chi ha avuto la prima dose di Astrazeneca la seconda la farà di un altro vaccino – Le persone con meno di 55 anni che hanno ricevuto in Francia una prima dose di AstraZeneca riceveranno la seconda di un altro vaccino anti-coronavirus. Lo ha detto il ministro della Sanità Olivier Véran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ del tutto logico”, ha detto Véran, sottolineando tuttavia che l’annuncio ufficiale arriverà dall’Istituto superiore di Sanità (Has) in una conferenza stampa alle 10. L’Has aveva sospeso il vaccino AstraZeneca per i minori di 55 anni il 19 marzo.
Hong Kong ferma ordini di AstraZeneca, evitiamo gli sprechi – Hong Kong ha annunciato di aver richiesto ad AstraZeneca di sospendere la consegna del suo vaccino anti-Covid-19 tra timori di gravi effetti collaterali e preoccupazioni per la sua efficacia contro nuove varianti del coronavirus. “Riteniamo che non sia necessario che ci arrivi AstraZeneca entro quest’anno. Vogliamo evitare sprechi perche’ i vaccini scarseggiano a livello globale”, ha dichiarato il capo della Sanità dell’ex colonia britannica Sophia Chan.
La Spagna – Si accelera la campagna di vaccinazione anti-covid con un nuovo record: le dosi somministrate nelle ultime 24 ore sono state 453.682, secondo gli ultimi dati del Ministero della Sanità, ripresi dall’agenzia di stampa Efe. Il record precedente era di 336.846 dosi in un giorno. Superata adesso anche la soglia dei tre milioni di vaccinati con due dosi (il 6,4% della popolazione).
Stati Uniti – Il numero dei nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti si è stabilizzato negli ultimi giorni ad un livello “inquietante”, e il paese rischia seriamente una nuova ondata di contagi. A lanciare l’allarme è il virologo Anthony Fauci, capo consulente medico del presidente Usa Joe Biden. In un’intervista alla Cnn, Fauci ha spiegato che “è quasi una corsa tra vaccinare più gente possibile e un nuovo balzo dei contagi, peggiore di quello previsto dagli esperti”. Secondo i dati riportati dal New York Times, ieri gli Usa hanno registrato 73.200 positivi, e nel corso dell’ultima settimana c’è stata una media di 65.556 casi al giorno, con un +14% dalla media delle due settimane precedenti.
Tunisia – Il ministro della Sanità di Tunisi, Faouzi Mehdi, annuncia che la Tunisia ha autorizzato l’uso del vaccino americano Johnson and Johnson. A margine di una cerimonia al Mongi Slim Hospital di la Marsa, in occasione della ricezione di due ospedali da campo da parte degli Stati Uniti, il ministro ha dichiarato che l’uso del vaccino monodose Johnson and Johnson consentirà, “di accelerare il ritmo delle vaccinazioni” in Tunisia che “riceverà 1,5 milioni di dosi di questo vaccino americano come parte dell’iniziativa di vaccinazioni per l’Africa”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lanciata Soyuz con 3 astronauti,in onore volo Gagarin
A 60 anni dal primo uomo nello spazio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La navetta russa Soyuz è stata lanciata dalla base di Baikonur (Kazakhstan) ed è diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale con il nuovo equipaggio: i russi Oleg Novitskiy e Pyotr Dubrov, con l’americano Mark Vande Hei. Il lancio precede di tre giorni i 60 anni dallo storico volo di Yuri Gagarin, che il 12 aprile 1961 per la prima volta portò un uomo nello spazio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, giù a sorpresa produzione industriale di febbraio
Calo dell’1,6%, attesa era per un rialzo dell’1,5%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 aprile 2021
08:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brusco calo, a sorpresa, della produzione industriale tedesca a febbraio. Secondo il ministero dell’economia tedesca è scesa, mese su mese, dell’1,6% contro un’attesa di rialzo dell’1,5%.
Anno su anno il risultato è di un -6,4%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Oms, nessun dato che siano intercambiabili
La precisazione dell’Organizzazione mondiale della sanità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
09 aprile 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è “alcun dato adeguato” sull’intercambiabilità dei vaccini: lo ha sottolineato l’Oms.
Questa mattina la Francia ha reso noto che le persone con meno di 55 anni che hanno ricevuto una prima dose di AstraZeneca riceveranno la seconda di un altro vaccino anti-coronavirus.

Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo aggiornati approfonditi seguiti dettagliati affidabili! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 48 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:27 DI MERCOLEDì 07 APRILE 2021

ALLE 16:04 DI GIOVEDì 08 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Rissa a Miss Sri Lanka, vincitrice ferita da una rivale
Ex reginetta le strappa la corona di testa, ‘è divorziata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La neo vincitrice di Mrs Sri Lanka è stata aggredita e ferita alla testa da un ‘ex reginetta che l’accusava di non essere “degna del titolo perchè divorziata”.
L’incidente, riporta la Bbc, è avvenuto poco dopo l’incoronazione di Pushpika De Silvamsul palco del concorso in diretta tv.
Caroline Jurie, miss nel 2019, si è avventata sulla vincitrice e le ha strappato la corona che era stata fissata sui capelli con dei pettinini affilati.
“C’è una regola che esclude le divorziate, quindi sto prendendo l’iniziativa consegnando il premio alla seconda arrivata”, ha urlato la Jurie al pubblico in sala, tra cui la moglie del premier, piazzando la corona sulla testa dell’altra miss che ha iniziato a esultare, mentre De Silva abbandonava il palco in lacrime. Più tardi ha scritto in un post su Facebook di essere andata in ospedali per farsi medicare alcune ferite.
Nel frattempo gli organizzatori del concorso hanno verificato che non fosse divorziata “ma solo separata” e le hanno restituito l’ambita corona.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incontro ministri Salute Ue dopo verdetto su AstraZeneca
Riunione convocata per il pomeriggio, dopo la decisione dell’Ema
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 aprile 2021
12:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riunione straordinaria in videoconferenza dei ministri della Salute dell’Ue, oggi alle 18, per discutere delle campagne vaccinali alla luce della nuova decisione della commissione di valutazione del rischio (Prac) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sul vaccino di AstraZeneca, attesa per oggi. Lo rende noto la presidenza di turno portoghese del Consiglio Ue, su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Groenlandia: elezioni, vince la sinistra ambientalista
Se confermato leader sarà più giovane premier al mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
13:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono state vinte dal partito di sinistra ambientalista le elezioni che si sono svolte ieri nel territorio autonomo danese della Groenlandia. Con il 36,6% dei voti, l’Inuit Ataqatigiit (IA), finora all’opposizione, ha vinto i socialdemocratici di di Siumut che dominano la vita politica groenlandese dal 1979.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ soltanto la seconda volta, dopo quella del 2009, che i verdi sconfiggono i socialdemocratici. Dopo una campagna incentrata su un controverso progetto minerario, il voto ha premiato i Verdi che vi si opponevano sostenendo che autorizzare Kuannarsuit, un gigantesco progetto di estrazione di terre rare e uranio, avrebbe danneggiato l’ambiente incontaminato dell’isola. Senza una maggioranza assoluta, lo scenario più probabile è ora che gli ambientalisti si alleino con uno o due piccoli partiti per formare una coalizione di governo. Il leader 34enne Mute Egede ha già annunciato che inizierà subito i colloqui con le altre formazioni. “La gente ha parlato”, ha scritto in un post su Facebook. “La vostra fiducia ci daà una grande responsabilità”. tua fiducia ci impegna in una grande responsabilità che ci sforzeremo di soddisfare”, ha aggiunto. Se sarà confermato capo del governo sarà il più giovane primo ministro al mondo, se pure di un territorio autonomo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Unicef, con noi Angelique Kidjo e altri artisti
Per promuovere fiducia in occasione Giornata Mondiale Salute
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
14:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Artisti africani di fama mondiale come Angelique Kidjo, Calema, Cobhams Asuqo, Magic System e Safiath si uniscono all’Unicef, In occasione della Giornata Mondiale della Salute, per promuovere “la fiducia nei vaccini contro il Covid-19”.
Un mese dopo l’inizio dello storico lancio dei vaccini contro il covid-19 in diversi paesi dell’Africa occidentale e centrale e in altre parti del mondo e livelli record di disinformazione sui vaccini – spiega in una nota l’Unicef, è “più importante che mai amplificare il messaggio che i vaccini sono sicuri ed efficaci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I vaccini salvano vite”.
“Abbiamo un’opportunità fondamentale per sensibilizzare sull’importanza degli sforzi di vaccinazione contro il COVID-19, per combattere la disinformazione e affrontare le esitazioni nei confronti dei vaccini – afferma il Direttore regionale dell’Unicef per l’Africa occidentale e centrale, Marie-Pierre Poirier – .Le voci e la disinformazione costano letteralmente vite umane, scoraggiando le persone a sottoporsi alla vaccinazione, il miglior strumento disponibile per evitare di contrarre e diffondere malattie mortali prevenibili con il vaccino, compreso il Covid-19. Plaudo all’impegno dei governi nazionali, e di questi artisti di talento e membri influenti della comunità, che chiedono a tutti di sostenere gli sforzi di vaccinazione contro il Covid-19”.
“Sono qui per dirvi che i vaccini salvano vite. Da bambina, sono stata vaccinata e mi vaccinerò contro il covid-19 quando il vaccino sarà disponibile per me” commenta Angelique Kidjo, cantante nata in Benin e Goodwill Ambassador dell’Unicef, in un video che sarà pubblicato e promosso sui social media oggi.
Nel maggio dello scorso anno, Angelique Kidjo ha reinciso la hit di Miriam Makeba del 1967 ‘Pata Pata’, per diffondere informazioni sul covid-19, e ha raggiunto centinaia di milioni di persone, anche in comunità remote in tutto il mondo. La versione di Kidjo è stata ascoltata da più di 100 stazioni radio in tutta l’Africa, oltre che negli Stati Uniti e in Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sofagate, Turchia: ‘Ue era d’accordo sul protocollo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
14:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Durante la visita” di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, “è stato seguito il protocollo standard. La presidente della Commissione europea non è stata trattata in modo diverso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Né la delegazione Ue ha chiesto una diversa disposizione. In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro”. Lo dichiarano fonti governative turche. Sulle polemiche è intervenuto stamani anche il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, presente alla visita dei leader Ue insieme al capo dello stato Recep Tayyip Erdogan. “Ci sono accuse ingiuste nei confronti della Turchia. Non è la prima volta che accogliamo un ospite straniero. Durante l’incontro è stato rispettato il protocollo. Le unità” responsabili del protocollo di Turchia e Ue “si sono incontrate prima della visita e le loro richieste sono state soddisfatte”, ha detto il capo della diplomazia di Ankara in una conferenza stampa con il suo omologo del Kuwait, Ahmad Nasser Al Mohammad Al Sabah.
La visita dei leader Ue in Turchia lascia in eredità un incidente di protocollo che sui social, fra numerose critiche, è stato già ribattezzato ‘sofagate’. Di mezzo c’è infatti un divano, quello su cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan martedì ha fatto accomodare la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre lui e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, prendevano posto su due poltrone con le rispettive bandiere alle spalle.
La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone. Nella scena successiva si vede la presidente della Commissione Ue seduta su un divano posto alla destra degli interlocutori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Messico primo Paese ad autorizzare indiano Covaxin
E’ il 6/o immunizzante autorizzato dal governo di Lopez Obrador
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL MESSICO
07 aprile 2021
14:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Messico ha approvato l’uso del vaccino indiano Covaxin diventando così il primo Paese al mondo ad autorizzarlo per affrontare la pandemia da Covid-19.
Lo scrive oggi il quotidiano Jornada di Città del Messico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giornale precisa che con il farmaco sviluppato dal laboratorio Bharat Biotech, sono ora sei i vaccini a disposizione delle autorità sanitarie messicane per affrontare il coronavirus: l’indiano Covaxin, lo statunitense Pfizer, il britannico AstraZeneca, il russo Sputnik V e i cinesi CanSino e Sinovac.
Il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard, che si recherà nei prossimi giorni in India in un giro che lo porterà a visitare anche Russia, Cina e Stati Uniti, ha lodato via Twitter la decisione della Commissione federale per la protezione contro i rischi sanitari (Cofepris) di approvare il vaccino indiano definendola “molto tempestiva”.
All’inizio di marzo Bharat Biotech, criticata per aver lanciato il suo vaccino ancora prima della fine dei test sperimentali, ha sostenuto in un comunicato che il Covaxin non solo “ha una efficacia dell’81%”, ma “mostra una capacità di risposta immunologica significativa contro le varianti che emergono all’improvviso”.
In America latina il Brasile ha respinto la sua approvazione, mentre il Paraguay, che ha ricevuto 100.000 dosi di Covaxin in dono dall’India, le ha messe in ‘quarantena’ in attesa di ulteriori informazioni scientifiche sulla sua efficacia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Nord: Kim, affrontiamo peggiore situazione in assoluto
Inedita ammissione leader, tra effetto Covid-19 e crisi economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 aprile 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ammesso che il Paese sta affrontando la “peggiore situazione in assoluto” rivolgendosi a migliaia di iscritti di base del Partito dei Lavoratori durante una conferenza politica tenuta a Pyongyang.
Il ‘giovane generale’ si ritiene stia vivendo il momento più difficile dalla salita al potere di dicembre 2011, dopo la morte del padre Kim Jong-il, a causa della chiusura della Corea del Nord come misura estrema per contenere il contagio del Covid-19, appesantendo un’economia devastata da decenni di pessima gestione e dalle sanzioni scaturite dalle risoluzioni dell’Onu in risposta ai programmi nucleari e ai ripetuti lanci di missili balistici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia di stampa ufficiale, la Kcna, ha riferito che Kim ha espresso i suoi commenti durante il discorso d’apertura a Pyongyang di una riunione dei segretari di “cellule del partito”, le unità di base del Partito dei Lavoratori composte da 5 a 30 membri, al fine di aiutare “la rimozione delle pratiche antisocialiste e non socialiste”.
Jo Yong-won, un funzionario ritenuto un primario aiutante di Kim tanto da essere ritenuto il nuovo numero 3 nella scala gerarchica di massimo livello dopo il congresso del partito di gennaio, ha sottolineato gli errori dei segretari che “si sono fermati prima di lottare intensamente” contro pratiche antisocialiste e non socialiste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Forbes, Pechino batte New York,è la città con più miliardari
Zhang Yiming uomo più ricco di Pechino, Michael Bloomberg di Ny
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino supera New York: è la città con il maggior numero di miliardari al mondo. Secondo quanto riportano i media americani citando la classifica dei paperoni di Forbes, Pechino ha ‘guadagnato’ 33 miliardari nel 2020 salendo a un totale di 100.
New York invece ne ha aggiunti sono sette, per un totale di 99.
Il più ricco di Pechino è Zhang Yiming, il fondatore di Bytedance, la società a cui fa capo a TikTok. Il più di New York è invece Michael Bloomberg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: New York verso aumento tasse, si teme fuga milionari
Aliquota fra il 13,5% e il 14,8%, la più alta d’America.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
14:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I legislatori dello stato di New York hanno raggiunto un accordo preliminare per aumentare le tasse sui milionari e dare il via libera alle scommesse online.
Le due misure rientrano nel budget da 212 miliardi di dollari che sarà votato a breve e suscitano subito polemiche.
Molti, anche fra i democratici, temono che l’inasprimento della pressione fiscale rischia inneschi una fuga dei ricchi fuori dallo stato. I milionari della città di New York si troveranno infatti a pagare una aliquota fra il 13,5% e il 14,8%, la più alta d’America.
L’accordo raggiunto prevede un aumento temporaneo delle tasse sui redditi per chi guadagna oltre 1,1 milioni al 9,65% dall’8,2% vengono inoltre create due nuove aliquote; chi guadagna più di 5 milioni l’anno avrà un tassa sul reddito al 10,3%, chi ne guadagna più di 25 milioni del 10,9%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Xi a Merkel, Ue raggiunga una vera autonomia strategica
Presidente: ‘sviluppo della Cina è stata opportunità per l’Ue’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 aprile 2021
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping mercoledì ha esortato Germania e Ue a compiere sforzi congiunti per proteggere e promuovere “lo sviluppo sano e stabile” della loro cooperazione per dare più certezza e solidità a un mondo instabile. In una telefonata con la cancelliera tedesca Angela Merkel, Xi ha detto che lo sviluppo della Cina è stata un’opportunità per l’Ue, esortata “a esprimere un giudizio corretto in modo indipendente e a raggiungere una vera autonomia strategica”.
Ue e Cina hanno firmato a fine 2020 un accordo sugli investimenti, mentre l’amministrazione Usa di Joe Biden sta lavorando al rafforzamento dell’alleanza atlantica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Baviera firma precontratto per il vaccino Sputnik
Soeder, 2,5 mln dosi a luglio se vaccino russo sarà approvato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Baviera sta per firmare un precontratto per ottenere un rifornimento del vaccino Sputnik russo, nel caso in cui sarà approvato in Europa. Lo ha detto il presidente del land Markus Soeder annunciando l’intesa con una impresa che si occuperà dell’approvvigionamento .
“Se lo Sputnik dovesse essere approvato in Europa, la Baviera otterrà già a luglio circa 2,5 milioni di dosi attraverso questa compagnia, per aumentare le dosi di vaccino a disposizione della regione”, ha detto Soeder.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Ema ribadisce, i benefici superano i rischi
‘Non ci sono rischi generalizzati a bugiardino sarà aggiornato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 aprile 2021
21:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I benefici” del vaccino AstraZeneca “superano i rischi”. Lo ribadisce l’Ema in una nota consigliando comunque di “cercare immediatamente assistenza medica se le persone si sviluppano sintomi di coaguli di sangue e piastrine basse” dopo il vaccino.
Per l’Ema, comunque, “non ci sono rischi generalizzati nella somministrazione quindi non saranno raccomandate misure specifiche per ridurre il rischio”.
Tuttavia le informazioni” del bugiardino saranno aggiornate e saranno diffusi “avvisi”. Inoltre, “non è stato mostrato un nesso con l’età” tra gli eventi rari di trombosi e AstraZeneca, ha detto la direttrice dell’Ema, Emer Cooke.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: in Gb 19 morti, sconsigliato a under 30
Ma non ancora provato rapporto causa-effettto con trombosi rare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 aprile 2021
16:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgano a 76 i casi di trombosi rare e a 19 i morti registrati nel Regno Unito fra le circa 20 milioni di persone che hanno utilizzato finora il vaccino anti Covid sviluppato dall’Univertsità di Oxford e prodotto da AstraZeneca. Lo rende noto oggi in un rapporto aggiornato la Mhra, l’autorità britannica del farmaco, pur ribadendo che al momento non è provato un rapporto di causa-effetto-.
Intanto l’organo consultivo del Regno ha comunque raccomandato di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile raccoglie 500 mln euro da concessione 22 aeroporti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
07 aprile 2021
18:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un’asta tenutasi oggi alla Borsa di San Paolo, il governo brasiliano ha raccolto 3,3 miliardi di reais (poco meno di 500 milioni di euro) dalla concessione di 22 aeroporti in 12 Stati del Paese. La gara è stata organizzata dall’Agenzia nazionale dell’aviazione civile (Anac) in tre blocchi: Nord, Sud e Centro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Compagnia di partecipazione in concessioni, parte del gruppo brasiliano CCR, ha vinto il blocco Sud, per 2,1 miliardi di reais, e il blocco Centro per 754 milioni di reais. Le offerte rappresentano, rispettivamente, un aggio del 1.534% e del 9.156% rispetto alle offerte minime.
L’azienda francese Vinci Airports si è invece aggiudicata il blocco Nord per 420 milioni di reais, con un aggio del 777% sul prezzo minimo stabilito.
Il ministero delle Infrastrutture brasiliano prevede che i terminal, da dove viaggiano circa 24 milioni di passeggeri all’anno, ricevano investimenti per circa 6,1 miliardi di reais.
Secondo il governo, 2,85 miliardi di reais dovrebbero essere investiti nel blocco Sud, 1,8 miliardi di reais nel blocco Centro e 1,4 miliardi di reais nel blocco Nord. I contratti di concessione hanno una validità di 30 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La tentazione di Biden, boicottare i Giochi di Pechino
No del Comitato Olimpico Usa. E la Cina minaccia rappresaglie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
19:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Casa Bianca getta acqua sul fuoco e chiarisce che gli Stati Uniti in questo momento non stanno discutendo un boicottaggio dei Giochi di Pechino del 2022. Lo ha detto la portavoce Jen Psaki, dopo che ieri il portavoce del Dipartimento di stato, Ned Price, aveva affermato come l’ipotesi del boicottaggio sia tra quelle al vaglio tra gli Usa e i suoi partner.
Boicottare le Olimpiadi invernali di Pechino in programma da 4 al 13 febbraio 2022, quelle che gli attivisti per la difesa dei diritti umani hanno già ribattezzato ‘Genocide Games’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La tentazione di Joe Biden è forte, quella di una prova di forza clamorosa per inviare un messaggio inequivocabile all’autocrate Xi Jinping: gli Stati Uniti non resteranno a guardare di fronte alle gravissime persecuzioni etniche in atto in Cina, a partire da quello che la stessa Casa Bianca non ha esitato a definire “il genocidio degli uiguri”. Secondo i dati delle Nazioni Unite, oltre un milione di persone appartenenti a questa popolazione e ad altre minoranze di fede musulmana sono tenute prigioniere nei campi di lavoro forzato nella regione dello Xinjiang. Ma non è il solo caso di violazione dei diritti umani che viene contestato al gigante asiatico, basti pensare alla repressione dei diritti e delle libertà ad Hong Kong e all’annosa questione del Tibet. Una situazione intollerabile per il presidente americano, che ha fatto della lotta alla repressione delle libertà nel mondo un caposaldo della nuova politica estera della Casa Bianca, che si tratti di Cina, Russia o Arabia Saudita. Così il portavoce del Dipartimento di Stato, Ned Price, ha confermato che gli Stati Uniti stanno valutando con gli alleati azioni comuni, compresa l’ipotesi di boicottare i Giochi di Pechino 2022, sottolineando che un “approccio coordinato non sarebbe solo nel nostro interesse, ma anche nell’interesse dei nostri partner”.
Una decisione non è stata ancora presa, ha chiarito. Ma le sue dichiarazioni hanno comunque fatto infuriare il governo cinese, che è tornato a minacciare una “risposta forte” contro i Paesi che dietro il pressing degli Usa decidessero di snobbare l’evento, col rischio di rappresaglie politiche ed economiche. “La comunità internazionale non accetterà una cosa simile”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijia, sottolineando come “la politicizzazione dello sport è contraria allo spirito olimpico e danneggia gli interessi degli atleti di tutti i Paesi”. In effetti se Biden vorrà andare avanti nel proporre forme di boicottaggio dei Giochi di Pechino dovrà fare i conti anche con il Comitato Olimpico e Paraolimpico Usa, che ha già bocciato l’ipotesi di una linea dura: “Sarebbe una decisione che colpisce solo gli atleti senza risolvere effettivamente alcun problema globale”, ha ammonito la presidente del comitato Susanne Lyons. Un freno al boicottaggio sembra arrivare anche da Berlino, dove una portavoce del governo tedesco ha confermato i colloqui con gli americani e gli altri alleati sottolineando però come in generale valga “il principio dell’autonomia dello sport”. Due, secondo gli esperti, gli scenari possibili, con quello di un boicottaggio sportivo ed economico (sponsor e diritti tv) poco probabile. Più percorribile invece la strada del boicottaggio diplomatico, col rifiuto di inviare a Pechino i rappresentanti del proprio governo, una soluzione che probabilmente vedrebbe dalla parte degli Usa il Canada, il Regno Unito, l’Australia e alcuni Paesi europei, ma non gli alleati asiatici come il Giappone, la Corea del Sud e l’India.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden difende aumento tasse ricchi, ‘pronto a trattare’
‘Ma stanco di vedere gente ordinaria spennata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 aprile 2021
20:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non vogliamo punire nessuno alzando le tasse. Ma accidenti! Sono stanco di vedere la gente ordinaria spennata”: così Joe Biden ha replicato alle critiche rivolte al suo piano di aumentare la pressione fiscale sui più ricchi per finanziare le opere infrastrutturali e aiutare le famiglie americane.
Biden ha quindi affermato di essere disposto a trattare sull’aliquota che in base al piano dovrebbe essere portata dal 21% al 28% per le grandi società.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Fauci, Usa non prevedono di utilizzarlo
‘Non è un giudizio negativo, abbiamo già tre buoni vaccini’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 aprile 2021
20:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti non hanno bisogno del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19, ma cio’ “non rappresenta un’accusa” nei confronti di questo prodotto. Lo ha detto oggi Anthony Fauci parlando con la Cnn: “Abbiamo gia’ tre vaccini eccellenti nel paese e anche se la Food and Drug Administration (Fda) dovesse giudicare quello AstraZeneca un buon vaccino e dare l’autorizzazione di emergenza – “il che potrebbe succedere” – abbiamo gia’ dosi sufficienti di buone immunizzazioni in America”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mo: Usa ripristinano aiuti verso palestinesi
Stanziati 235 milioni di dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 aprile 2021
21:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno ripristinato gli aiuti alla popolazione palestinese che erano stati congelati dall’amministrazione Trump, stanziando 235 milioni di dollari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: turista americano colpito da proiettile a Times Square
Mentre rientrava in albergo. Arrestato un residente di New York
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
21:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un turista americano, proveniente dallo stato del Kansas, è stato raggiunto da un proiettive vagante nella zona di Times Square, nel cuore di Manhattan. L’uomo di 44 anni stava rientrando in albergo quando è stato colpito ad una spalla.
E’ stato portato in ospedale e non è in pericolo di vita. La polizia ha fermato un residente di New York e si indaga sulle cause.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: le spiagge di New York riapriranno a fine maggio
L’annuncio del sindaco Bill de Blasio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
22:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La città di New York si prepara all’arrivo dell’estate. Il sindaco Bill de Blasio ha annunciato che tutte le sue otto spiagge riapriranno il prossimo 29 maggio in concomitanza con la festività del Memorial Day.
Circa un mese dopo, il 26 giugno, è prevista anche la riapertura delle 48 piscine pubbliche della Grande Mela. Sul calendario è il giorno successivo alla chiusura dell’anno scolastico.
Lo scorso anno, in piena pandemia, l’amministrazione comunale era stata costretta a ritardare l’apertura delle spiagge e a limitare il numero di piscine all’aperto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Argentina, nuove restrizioni dopo boom di contagi
Record di 22.000 casi in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
08 aprile 2021
01:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di fronte ad un nuovo boom di oltre 22.000 contagi, il numero più alto in un solo giorno dall’inizio della pandemia da Covid-19, il governo argentino ha stabilito una nuova serie di restrizioni alla circolazione e alle attività commerciali con il proclamato obiettivo di fermare la “seconda ondata” di coronavirus.
“Siamo entrati nella seconda ondata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le prossime tre settimane sono molto importanti”, ha detto il presidente Alberto Fernández in un messaggio tv diffuso ieri dalla sua residenza di Olivos dove è in isolamento per essere risultato positivo, nonostante una vaccinazione realizzata in gennaio.
Se prendiamo in esame solo gli ultimi sette giorni, ha osservato il capo dello Stato, “vediamo che in Argentina i casi sono aumentati del 36% e del 56% nell’area che comprende Buenos Aires e la sua provincia (Amba)”. Nelle zone di maggior rischio, che comprendono le grandi città come Cordoba, Mendoza e l’Amba, non sarà possibile circolare a partire da domani tra la mezzanotte e le sei del mattino, mentre bar e ristoranti chiuderanno alle 23:00.
Inoltre, soprattutto per quello che riguarda i trasporti a Buenos Aires e provincia, dove vive più di un terzo della popolazione argentina, i servizi pubblici potranno essere utilizzati solo da quanti potranno dimostrare di dover viaggiare per lavoro o per recarsi in una scuola.
Il decreto firmato da Fernández, in vigore fino al 30 aprile, proibisce poi tutti i viaggi organizzati di gruppo nel Paese e all’estero, dispone che non potranno svolgersi riunioni negli spazi pubblici all’aperto con più di 20 persone e che rimarranno chiusi fino alla fine di aprile nightclub, casinò e sale per feste.
Le attività sociali di gruppo sono sospese anche all’interno delle case, mentre le sessioni sportive in luoghi chiusi non potranno avere più di dieci partecipanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: bilancio vittime sfiora quota 600
Ong, altri 17 morti, 2.847 persone in carcere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
01:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti dall’inizio delle proteste anti golpe in Birmania ha sfiorato ieri quota 600: lo riporta l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (Aapp).
Secondo l’organizzazione non profit per la difesa dei diritti umani basata in Thailandia, nella giornata di mercoledì sono state uccise 12 persone, mentre altre cinque che avevano perso la vita nei giorni scorsi ma non erano state conteggiate sono state aggiunte al totale: i nuovi dato portano il totale delle vittime a quota 598.
Attualmente, inoltre, 2.847 persone sono in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: l’Ontario di nuovo in lockdown per un mese da oggi
Casi triplicati. Premier: ‘State a casa, la situazione è grave’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
07:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ontario, la provincia più popolosa del Canada, ha annunciato un nuovo lockdown di un mese a partire da oggi per contrastare la terza ondata di Covid 19. Lo ha annunciato il primo ministro, Doug Ford.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per favore, a meno che non si tratta di un motivo essenziale, restate a casa perché la situazione è grave”, ha detto Ford. A fronte di un forte aumento dei casi di coronavirus e dei ricoveri, la provincia aveva inasprito le proprie restrizioni la scorsa settimana, ma le autorità sanitarie locale le hanno giudicate insufficienti. Da qui la decisione del premier di chiudere per un mese: è la seconda volta quest’anno che è stata dichiarata un’emergenza a livello provinciale.
Rimarranno aperti le farmacie e i supermercati.
Nella provincia, la più colpita dalla pandemia in Canada, sono stati registrati 3.200 nuovi casi in un giorno, (quasi tre quarti di tutte le nuove infezioni nel Paese). Inoltre, a causa della variante B117, i positivi in Ontario sono triplicati il mese scorso. L’impennata ha travolto i reparti di terapia intensiva, battendo i record della precedente ondata del virus.
I funzionari della sanità pubblica prevedono che i ricoveri potrebbero raddoppiare in queste settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pakistan, mai così tanti contagi da giugno
5.329 casi in 24 ore, 98 vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
08 aprile 2021
09:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con 5.329 casi confermati, il Pakistan nelle ultime 24 ore ha segnato il numero più alto di contagi a partire dal giugno scorso. Lo riferisce il ministero della Sanità.
I decessi sono stati 98.
Dall’inizio della pandemia il Paese asiatico ha registrato oltre 705.000 contagi e 15.124 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: legale, ha due ernie del disco
‘Cure in carcere inefficaci, rischio peggioramento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
08 aprile 2021
10:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo in carcere Alexey Navalny ha una doppia ernia del disco: lo ha detto la sua avvocata, Olga Mikhailova, sulla base dei risultati di una risonanza magnetica. Mikhailova ha inoltre dichiarato che Navalny, in sciopero della fame per chiedere cure adeguate, ha ancora dolori alla schiena e alle gambe e che all’intorpidimento degli arti inferiori si sta aggiungendo quello delle mani.

L’avvocata ha detto che una delle ernie è “abbastanza difficile da curare” e che secondo un neurologo il trattamento prescritto a Navalny in carcere è “inefficace e potrebbe portare a un peggioramento”. Lo riporta la testata online Meduza.
Il presidente russo Vladimir Putin e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno discusso la vicenda di Alexey Navalny. Lo ha riferito il servizio stampa del Cremlino. “In relazione all’interesse mostrato dalla cancelliera, la questione di Navalny è stata sollevata”, ha detto la nota. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb condanna intimidazioni giunta birmana a Londra
Dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana nella capitale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 aprile 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha denunciato le “intimidazioni” della giunta birmana, il giorno dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana a Londra con l’estromissione dello stesso ambasciatore, Kyaw Zwar Minn.
“Condanniamo le azioni di bullismo del regime militare della Birmania”, ha twittato il ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sofagate: Turchia, Ue era d’accordo sul protocollo
Fonti Ankara: ‘Mancata intesa Von der Leyen-Michel’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Durante la visita” di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, “è stato seguito il protocollo standard. La presidente della Commissione europea non è stata trattata in modo diverso.
Né la delegazione Ue ha chiesto una diversa disposizione. In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro”. Lo dichiarano fonti governative turche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio in missione oggi e domani in Mali
Colloqui su rafforzamento collaborazione in gestione migranti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il rafforzamento della collaborazione in materia migratoria e di sicurezza sarà al centro dei colloqui che il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, avrà oggi e domani nel corso della visita di due giorni a Bamako, capitale del Mali.
L’agenda del ministro, si legge in una nota della Farnesina, prevede nella giornata odierna incontri con il primo ministro Moctar Ouane, il ministro degli Esteri Zeini Moulaye e il ministro dei maliani all’Estero e dell’Integrazione Africana Alhamdou Ag Ilyene.
Domani, invece, Di Maio incontrerà il presidente della Transizione Bah N’Daw e il vice presidente Assimi Goita.
Partner strategico dell’Italia su molti dossier prioritari come la Libia, la gestione dei flussi migratori e la stabilità del Sahel, la missione in Mali si colloca nel quadro della priorità che tutta l’Africa riveste per il nostro Paese, come dimostrato anche dall’attenzione speciale che sarà dedicata al continente africano dalla Presidenza Italiana del G20.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Berlino, se ok Ema colloqui con Russia su Sputnik
Spahn, ma Mosca deve consegnare i dati sul vaccino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
08 aprile 2021
10:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania ha annunciato l’intenzione di procedere a colloqui bilaterali con la Russia sullo Sputnik, nel caso in cui questo sia approvato dall’Ema. È quello che ha affermato stamani il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, parlando a WDR5.
“Bisogna evitare però che diventi un dibattito su una fata morgana”, ha sottolineato.
Prima serve il, semaforo verde dell’agenzia europea del farmaco, e per ottenerlo la Russia “deve consegnare dati”. “Ho spiegato anche al consiglio europeo dei ministri che parleremo bilateralmente anche con Mosca per stabilire quando nel caso potrebbe arrivare e in che quantità”, ha detto Spahn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Palestinesi, bene aiuti Usa, ora ripresa forti relazioni
Premier Sthayyeh, ‘aprire nuovo orizzonte politico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 aprile 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier palestinese, Mohammad Shtayyeh, ha salutato la decisione degli Usa di riprendere gli aiuti finanziari all’Agenzia Onu per i rifugiati (Unrwa) e per lo sviluppo di Cisgiordania e Gaza. Al tempo stesso ha fatto appello all’amministrazione Usa di lavorare con il Quartetto di Pace per “aprire un nuovo orizzonte politico in direzione della liberazione della Palestina nei confini del 1967 con Gerusalemme est capitale”.
“Non guardiamo solo alla ripresa degli aiuti, ma all’istituzione di forti relazioni politiche con gli Usa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bahrein: eurodeputati chiedono rilascio attivista Al-Khawaja
In carcere da 10 anni, autorità mostrino clemenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 aprile 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli eurodeputati chiedono il rilascio dell’attivista e difensore dei diritti umani Abdulhadi Al-Khawaja, a dieci anni dal suo arresto da parte delle autorità del Bahrein. “La giornata di oggi segna un cupo anniversario per i difensori dei diritti umani e per tutti coloro che promuovono le libertà fondamentali in Bahrain.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo giorno, 10 anni fa, Abdulhadi Al-Khawaja è stato condannato all’ergastolo. Nessun paese può giustificare la restrizione della libertà di espressione e riunione e l’incarcerazione di difensori che promuovono i diritti umani universali”, hanno messo nero su bianco gli eurodeputati Maria Arena e Hannah Neumann, rispettivamente presidente della sottocommissione per i diritti umani del Parlamento europeo e presidente della delegazione Pe per le relazioni con la penisola arabica.
“Il mese scorso, il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che chiede il rilascio immediato e incondizionato di Al-Khawaja, nonché di altri difensori dei diritti umani detenuti per aver esercitato le loro libertà fondamentali – su precisa nella dichiarazione congiunta -. Mentre i musulmani di tutto il mondo si preparano a celebrare il mese sacro del Ramadan con la famiglia e con i propri cari, non possiamo che invitare le autorità del Bahrein a mostrare clemenza nei confronti di Al-Khawaja permettendogli di riunirsi alla sua famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Rohani, Usa ostacolano consegne vaccini all’Iran
‘Ostruzionismo su Covax, ottenere i sieri è la nostra priorità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno ostacolato la consegna di vaccini anti-Covid all’Iran, acquistati attraverso il programma Covax dell’Organizzazione mondiale della Sanità. Lo ha dichiarato il presidente iraniano Hassan Rohani, puntando il dito contro “l’ostruzionismo americano” e respingendo le accuse al suo esecutivo e alla Banca centrale di Teheran da parte di “media anti-Iran”.

“Nulla ha la priorità sui vaccini. Finanzieremo l’acquisto e l’importazione da dovunque sia possibile”, ha detto Rohani, intervenendo in videoconferenza all’inaugurazione di alcuni progetti tecnologici. Il presidente ha poi ricordato che il Paese attende anche vaccini anche dall’India, la cui esportazione è stata però bloccata dalla magistratura di Nuova Delhi. La Repubblica islamica, ha aggiunto Rohani, sta comunque procedendo con lo sviluppo dei vaccini di produzione nazionale.
Secondo gli obiettivi dichiarati, Teheran attende 16 milioni di dosi tramite Covax, circa 25 milioni con importazioni dall’estero e altrettanti dalla sua produzione interna. Finora, l’Iran ha ricevuto poche centinaia di migliaia di dosi del vaccino russo Sputnik V.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio d’Europa, carceri italiane più sovraffollate in Ue
Record negativo per Turchia. Lo indicano i dati gennaio 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STRASBURGO
08 aprile 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le carceri italiane sono le più sovraffollate dell’Unione europea. È quanto indicano i dati contenuti nel rapporto del Consiglio d’Europa ‘Space’ che fotografa ogni anno la situazione dei sistemi penitenziari nei paesi membri dell’organizzazione paneuropea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla fine del gennaio 2020 in Italia c’erano 120 detenuti per ogni 100 posti, anche se il nostro Paese non è l’unico dell’Unione europea ad avere il problema delle carceri sovraffollate. Il record negativo spetta alla Turchia, con 127 carcerati per ogni 100 posti, e dove secondo i dati ci sono in media 11 detenuti per ogni cella, mentre in Italia questa media è del 1,9.
A livello Ue nello stesso periodo in Belgio c’erano 117 detenuti per ogni 100 posti, in Francia e Cipro 116, in Ungheria e Romania 113, in Grecia e Slovenia 109.
Secondo Marcelo Aebi, professore responsabile per il rapporto Space, se si osservano i trend della popolazione carceraria in Italia dal 2000, il Paese sembra avere due strade per risolvere la questione del sovraffollamento. La prima è “ridurre la durata delle pene”, e la seconda è “di costruire più prigioni”, anche perché, afferma Aebi, “le amnistie, come quella del 2006, non risolvono il problema”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: la Cina accusa Londra, protegge i criminali
Protesta di Pechino dopo la concessione dell’asilo a Nathan Law
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
08 aprile 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha accusato la Gran Bretagna di proteggere “criminali ricercati” da quando ad Hong Kong è passata la contestata legge sulla sicurezza nazionale che ha portato diversi attivisti a chiedere asilo a Londra. “Il Regno Unito è chiaramente una piattaforma per gli agitatori pro-indipendenza di Hong Kong e fornisce cosiddetto rifugio a criminali ricercati”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian durante un briefing con la stampa.

L’attivista di Hong Kong Nathan Law ha annunciato ieri di aver chiesto e ottenuto l’asilo in Gran Bretagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amanda Gorman su Vogue, rifiutato milioni di dollari sponsor
Prima poetessa afroamericana fotografata in copertina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La poetessa afroamericana Amanda Gorman, che ha commosso il mondo con la poesia letta alla cerimonia di insediamento di Joe Biden, ha rivelato di aver rifiutato contratti per “circa 17 milioni di dollari in offerte di sponsorizzazione, dicendo che avrebbe accettato solo “commissioni che mi trasmettono qualcosa”. Lo riferisce il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La giovane, 23 anni, è diventata la prima poetessa in assoluto a comparire sulla copertina di Vogue nell’edizione in edicola a maggio. Nel servizio, con le foto di Annie Leibovitz, indossa diversi abiti di alta moda, tra cui Louis Vuitton e Dior. In particolare, la poetessa è stata vestita da Virgil Abloh, stilista di origini ghanesi e primo direttore artistico nero della maison francese Vuitton.
“”Non ho davvero guardato i dettagli perché se vedi qualcosa e dice un milione di dollari, razionalizzerai il motivo per cui ha senso”, ha detto nell’intervista a Vogue nello spiegare il rifiuto all’offerta di un marchio di cui non ha voluto dire il nome. Dopo la sua lettura all’inaugurazione di gennaio, Gorman ha firmato con l’agenzia IMG Models, anche se ha detto a Vogue di essere cauta nell’essere usata come esempio per altre giovani donne. “”Non voglio essere qualcosa che diventa una gabbia, dove per essere una ragazza nera di successo devi essere ‘Amanda Gorman’ e andare ad Harvard”, ha detto. “Voglio che qualcuno alla fine stravolga il modello che io ho stabilito”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sahara occidentale, capo gendarmeria ucciso da drone Marocco
Secondo un alto funzionario militare del territorio conteso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALGERI
08 aprile 2021
14:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo della gendarmeria del Fronte Polisario, il movimento per l’indipendenza del Sahara Occidentale, è stato ucciso in un attacco con un drone marocchino nel territorio conteso: lo ha confermato durante la notte un alto funzionario militare del Sahara Occidentale. In precedenza, il ministero della Difesa del Sahara Occidentale in un comunicato pubblicato dall’agenzia di stampa ufficiale Sps aveva reso noto che “il comandante della gendarmeria nazionale, il martire Addah Al-Bendir, è caduto martedì sul campo di battaglia, dove era in missione militare nella zona liberata di Rouss Irni, a Tifariti”, località situata a nord del territorio e sotto il controllo del Fronte Polisario.
Tuttavia, l’agenzia aveva poi rimosso il comunicato dal suo sito in serata, senza fornire spiegazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile vaccinati 21,5 mln, pari a 10% popolazione
Finora utilizzate le dosi dei farmaci CoronaVac e AstraZeneca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
08 aprile 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha già vaccinato contro il coronavirus oltre il 10% della sua popolazione di circa 215 milioni di abitanti, a poco meno di quattro mesi dall’inizio dell’immunizzazione su scala nazionale. Fino a ieri, 21.445.683 persone risultavano aver ricevuto l’antidoto, un numero che rappresenta il 10,13% della popolazione, secondo i dati dei governi statali pubblicati oggi dal quotidiano O Globo.

La campagna è iniziata il 17 gennaio a San Paolo, il cui governo ha acquistato il vaccino CoronaVac cinese, che attualmente viene prodotto sul territorio dall’Istituto Butantan.
Circa 40 milioni di dosi di CoronaVac e del vaccino britannico Oxford/AstraZeneca, importato dal governo nazionale, sono già state distribuite nei 27 Stati del gigante sudamericano.
La maggior parte dei 21,4 milioni di immunizzati non ha ancora ricevuto la seconda dose. San Paolo è lo Stato che ha vaccinato di più, con 5,21 milioni di persone, che rappresentano il 4,11% della sua popolazione, seguito da Minas Gerais con 2,03 milioni di vaccinati, Bahia con 1,85 milioni e Rio de Janeiro con 1, 41 milioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sofagate: Ue, faremo in modo che l”incidente’ non si ripeta
Von der Leyen ha parlato con Erdogan dei diritti delle donne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 aprile 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer, parlando con i giornalisti del trattamento ricevuto dalla presidente von der Leyen martedì ad Ankara, ha detto che, “in termini di trattamento protocollare i presidenti della commissione e del consiglio europeo sono trattati nello stesso modo. Ci può essere chi parla prima o chi parla dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’organizzazione del protocollo è una questione interna.
Analizzeremo l’accaduto perché non accada più”. “C’è stato un incidente – ha aggiunto – ma l’atteggiamento della presidente von der Leyen è stato quello di continuare la riunione per fare passare il messaggio della Ue”.
Mamer ha poi rivelato che, “all’incontro con il presidente turco Erdogan la presidente della Commissione europea ha parlato della convenzione di Istanbul e dei diritti delle donne”. E proprio sulla convenzione, volta a prevenire e sradicare la violenza sulle donne, la Commissione – ha detto – si appella “affinché tutti i Paesi che l’hanno firmata la ratifichino”. “Tutti i Paesi dentro l’Ue – ha precisato – e i Paesi fuori dall’Ue”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto la polemica divampa anche in Italia. “Il SofaGate è solo rappresentazione di un’Ue subordinata ai capricci di un dittatore”, afferma in un tweet l’eurodeputata del partito democratico Pina Picierno. “Gli atti criminali di Erdogan sono stati trascurati per anni in nome di interessi particolari.
Charles Michel dovrebbe dimettersi per questo e non solo per questioni di garbo istituzionale”, precisa Picierno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strasburgo, obbligo vaccini bambini non viola diritti
Prima sentenza Corte diritti respinge ricorsi no vax in Rep.Ceca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STRASBURGO
08 aprile 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’obbligo di vaccinare i bambini contro una serie di malattie ben note alla scienza medica, in vigore nella Repubblica Ceca, non viola il diritto al rispetto della vita privata dei minori e dei loro genitori, ed è “necessario in una società democratica”. L’ha stabilito la Corte europea dei diritti umani con la prima sentenza definitiva sulla questione ‘no vax’ che ha riguardato 6 ricorsi presentati da un genitore e cinque minori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il genitore ha sostenuto che il Paese ha violato i suoi diritti avendogli imposto una multa per non aver vaccinato i figli. Mentre i minori dicono che i loro diritti sono stati violati, perché non essendo vaccinati, o avendolo fatto in ritardo, non hanno potuto frequentare la scuola materna. Con la sentenza la Corte di Strasburgo ha dichiarato che la politica della Repubblica Ceca che prevede un “dovere di vaccinazione” dei bambini contro 9 malattie, tra cui la difterite, il tetano, la poliomielite, l’epatite B e morbillo, “è necessaria in una società democratica” e che lo Stato ha bilanciato correttamente gli interessi dell’intera società e quelli individuali. I giudici di Strasburgo indicano che le conseguenze subite dai ricorrenti sono proporzionali e giustificate rispetto allo scopo che lo Stato vuole raggiungere, cioè proteggere tutti da gravi malattie infettive. Attraverso il dovere di vaccinazione, scrive la Corte, lo Stato cerca di proteggere sia chi si vaccina che chi non può farlo per motivi medici, creando ‘l’immunità di gregge’, e quindi questa misura è in linea con il rispetto del ‘miglior interesse’ dei bambini. Infine la Corte afferma che i ricorrenti non hanno provato che i vaccini richiesti non sono sicuri e efficaci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: crisi, massicci licenziamenti di funzionari di banca
Default finanziario colpisce il cuore del sistema bancario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
14:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un anno e mezzo dopo l’imposizione di fatto da parte del cartello delle banche libanesi del controllo dei capitali nel contesto della peggiore crisi economica del Paese negli ultimi 30 anni e del default finanziario, gli istituti di credito hanno avviato una massiccia campagna di licenziamenti dei propri quadri medio-bassi.
Lo denuncia oggi il sindacato degli impiegati di banca del Libano, che chiede alle autorità di intervenire perché “si metta fine” alla campagna di “licenziamenti illegittimi” avviata dall’autunno scorso da parte di tutti gli istituti di credito libanesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo fonti bancarie citate dal quotidiano libanese L’Orient-Le Jour, i licenziamenti sono cominciati in sordina già l’anno scorso e hanno assunto proporzioni significative a novembre del 2020.
A febbraio scorso si stimava una riduzione del 20% dell’intero comparto impiegatizio, che fino alla fine del 2019 – quando ha cominciato a palesarsi la crisi in tutta la sua gravità – contava circa 25mila persone.
Le principali banche libanesi, d’accordo con la Banca centrale, avevano da metà novembre 2019 cominciato a limitare l’accesso dei piccoli e medi risparmiatori ai loro depositi in valuta pesante, per lo più in dollari statunitensi, proponendo invece di usufruire dei risparmi in lire libanesi cambiate secondo un tasso di cambio sempre più svantaggioso.
La lira locale ha perso dall’ottobre del 2019 a oggi circa il 90% del suo valore. Con la conseguente impennata dei prezzi delle merci al consumo, per lo più importate in dollari e in euro, e dei servizi essenziali, in larga parte privatizzati.
Da 18 mesi le sedi delle banche libanesi sono state teatro di atti di vandalismo e di attacchi da parte di frange sempre più nutrite della popolazione libanese impaurita dallo spettro dell’insicurezza alimentare. L’Onu stima che più della metà della popolazione locale vive ormai sotto la soglia di povertà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovo record di contagi in India, 127 mila in un giorno
Nuova Zelanda sospende ingressi, seconda dose vaccino per Modi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato il record di 126.789 nuovi casi di Covid stamane mentre diversi Stati stanno lottando per contenere una seconda ondata di contagi, lamentando carenze di vaccini e chiedendo che le dosi siano estese ai giovani. Lo riferiscono diversi media indiani.
Intanto, il premier Narendra Modi ha ricevuto la seconda dose anti-Covid (la prima era stata il 1mo marzo).
“La vaccinazione è uno dei pochi modi che abbiamo per sconfiggere il virus. Se sei idoneo per il vaccino, fallo presto”, ha twittato Modi.
Lunedì le infezioni giornaliere nel Paese avevano superato per la prima volta i 100mila casi e oggi hanno superato quel limite tre volte, il più grande aumento giornaliero registrato al mondo. Il picco, molto più veloce della prima ondata dello scorso anno, ha colto di sorpresa le autorità. Il governo punta il dito contro gli assembramenti e la riluttanza a indossare mascherine dopo la riapertura di negozi e uffici. Con 12,9 milioni di casi, l’India è il terzo Paese più colpito alla pandemia, dopo gli Stati Uniti e il Brasile. La Nuova Zelanda ha sospeso l’ingresso a tutti i viaggiatori dall’India, compresi i propri cittadini, per circa due settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record di morti per Covid in Polonia, 954 in un giorno
In totale 56.000 vittime su una popolazione di 38 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VARSAVIA
08 aprile 2021
13:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Polonia ha registrato 954 morti di Covid nelle ultime 24 ore, un record dall’inizio della pandemia. Lo ha annunciato il ministero della sanità definendo la situazione “tragica”.
Aumentano i casi, 27.887 in un solo giorno, e cresce anche la pressione sugli ospedali con oltre tre quarti dei posti letto occupati.
“Non abbiamo mai visto un numero così alto di morti, i dati sono tragici”, ha detto parlando con i media a Varsavia il portavoce del ministero, Wojciech Andrusiewicz. La situazione è particolarmente difficile nella regione mineraria della Slesia, dove mancano i posti letto in ospedale e tanti ricoverati sono stati trasferiti.
In totale in Polonia ci sono stati 56.000 vittime di coronavirus su una popolazione di 38 milioni. I contagi totali sono quasi 2,5 milioni. Fino al 18 aprile resteranno chiuse scuole, strutture sportive e culturali e negozi che vendono beni non essenziali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Messa senza mascherine, fermati due preti a Parigi
Celebrazione senza precauzioni, condanna di governo e diocesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
08 aprile 2021
15:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dovranno rispondere alla giustizia terrena. Secondo informazioni di 20 Minutes, il parroco che ha celebrato una messa pasquale nella chiesa parigina di Saint-Eugène-Sainte-Cécile senza precauzioni anti-coronavirus, come anche un suo vicario, sono stati posti questa mattina in stato di fermo.
Sono loro, secondo i sospetti, i responsabili della messa celebrata senza alcuna precauzione che ha suscitato la ferma condanna del governo e della stessa diocesi di Parigi oltre che una valanga di reazioni sconcertate sui social network.
Svelate martedì scorso dal quotidiano Le Parisien, le immagini della cerimonia, nella chiesa piena di fedeli, tra cui molti anziani, senza mascherine e senza distanziamento hanno indotto la procura di Parigi ad aprire un’inchiesta per “messa in pericolo della vita altrui”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sparatoria in South Carolina, almeno 5 morti, anche 2 bimbi
E’ accaduto nella notte vicino a Rock Hill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
14:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno cinque persone sono morte a causa di una sparatoria avvenuta nella notte vicino a Rock Hill, cittadina della South Carolina. Tra le vittime due bambini e i loro nonni.
L’incidente nel giorno in cui il presidente americano Joe Biden si appresta ad annunciare un giro di vite sulle armi da fuoco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: media, investitori approvano piano privatizzazioni
Bolsonaro applaudito dopo asta aeroporti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
08 aprile 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha espresso soddisfazione per la concessione di 22 aeroporti, avvenuta ieri alla Borsa di San Paolo.
“Bisogna osservare il lato buono del Paese, gli investitori si fidano del Paese, basta guardare cosa è successo con l’asta degli aeroporti”, ha detto il capo dello Stato partecipando a San Paolo a una cena con alcuni investitori.

Nell’asta di ieri, il governo ha ricevuto 3,3 miliardi di reais (circa 540 milioni di dollari). Oggi è prevista un’altra asta, stavolta riguardante il settore ferroviario.
Bolsonaro ha affermato che il processo di privatizzazione non sarebbe avvenuto se il Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra) dell’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva fosse stato al potere.
Se il candidato del Pt, Fernando Haddad, avesse vinto le elezioni del 2018, “il Paese sarebbe precipitato nel caos”, ha sostenuto il presidente della Repubblica.
Secondo i quotidiani Valor Economico e Folha de S.Paulo, Bolsonaro è stato “applaudito” dagli imprenditori presenti all’incontro, che gli hanno espresso il loro sostegno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, identificata una possibile nuova variante
Scoperta da ricercatori universitari in città di Belo Horizonte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
08 aprile 2021
15:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ricercatori del laboratorio di Biologia Integrativa dell’Istituto di scienze biologiche (Icb) dell’Università federale di Minas Gerais hanno annunciato la possibile scoperta di una nuova variante del coronavirus.
Degli 85 genomi di campioni clinici studiati, due di loro hanno mostrato una serie di 18 mutazioni non ancora identificate.
“I risultati dimostrano un progressivo aumento delle varianti di interesse di SARS-CoV-2 nella regione metropolitana di Belo Horizonte”, hanno spiegato gli esperti.
“I nuovi genomi sono stati raccolti il ;;27 e 28 febbraio.
Non si sa ancora quanto siano trasmissibili e aggressivi”, ha affermato la coordinatrice dello studio, Danielle Zauli.
Per ora, il nuovo ceppo, provvisoriamente chiamato P4, non è comunque predominante a Belo Horizonte, dove è invece “forte la diffusione della variante amazzonica, o P1”, ha aggiunto Zauli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allarme Fauci, aumento casi negli Usa inquietante
‘E’ una corsa a vaccinare il più possibile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei nuovi casi di Covid negli Stati Uniti ha raggiunto negli ultimi giorni un livello inquietante e allarmante, e il Paese rischia seriamente una nuova ondata di contagi. Lo ha detto il virologo Anthony Fauci in una una intervista alla Cnn.
“E’ quasi una corsa tra vaccinare più gente possibile e un nuovo balzo dei contagi peggiore del previsto dagli esperti”, ha aggiunto Fauci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino: ‘Troppi in terapia intensiva, serve lockdown’
Portavoce Merkel: ‘Il numero di pazienti ricoverati cresce troppo velocemente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
07 aprile 2021
12:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il numero dei pazienti ricoverati nelle terapia intensive per Covid cresce troppo velocemente. Un lockdown breve sarebbe auspicabile”.
Lo ha detto la portavoce di Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino.
“Ieri il ministro della Sanità ha spiegato che il numero dei pazienti in terapia intensiva è aumentato del 5% in un giorno. Questo mostra che il sistema sanitario rischia di finire sotto pressione”, ha aggiunto. Demmer ha sottolineato che sulle misure ci sono colloqui in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ursula von der Leyen senza poltrona ed è ‘sofagate’ per Erdogan
Fa discutere l’incidente di protocollo della visita dei leader Ue ad Ankara
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
13:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La visita dei leader Ue in Turchia martedì 6 aprile lascia in eredità un incidente di protocollo che sui social, fra numerose critiche, è stato già ribattezzato ‘sofagate’. Di mezzo c’è infatti un divano, quello su cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ieri ha fatto accomodare la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre lui e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, prendevano posto su due poltrone con le rispettive bandiere alle spalle.
La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone.
Nella scena successiva si vede la presidente della Commissione Ue seduta su un divano posto alla destra degli interlocutori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, Michel: ‘Con Erdogan situazione sconfortante e deplorevole’
Il presidente del Consiglio europeo: ‘Abbiamo scelto di non aggravarla con un incidente pubblico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 aprile 2021
11:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo sgarbo di Erdogan verso Ursula von der Leyen è stato frutto “di un’interpretazione rigorosa da parte turca delle norme protocollari” che “ha prodotto una situazione sconfortante: il trattamento differenziato o addirittura diminuito della presidente della Commissione europea”. Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio europeo Charles Michel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le immagini, aggiunge, “hanno dato l’impressione che sarei stato insensibile alla situazione. Nulla di più distante dalla realtà e dai miei sentimenti. Sul momento, pur percependo il carattere deplorevole della situazione, abbiamo scelto di non aggravarla con un incidente pubblico”.
“Mettiamo le cose in chiaro. Qualcuno dovrebbe vergognarsi per la mancanza di un posto adeguato per von der Leyen nel palazzo di Erdogan. L’Ue ha segnalato l’apertura al dialogo, ma siamo fermi sui nostri valori. Le donne meritano lo stesso riconoscimento dei loro colleghi maschi”. Lo scrive su twitter il gruppo del Ppe al Parlamento europeo mentre il video in cui Erdogan relega su un divano la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, riservando l’unica sedia preparata per l’incontro al presidente del Consiglio europeo Charles Michel fa il giro del web.
La visita dei leader Ue in Turchia lascia in eredità un incidente di protocollo che sui social, fra numerose critiche, è stato già ribattezzato ‘sofagate’. Di mezzo c’è infatti un divano, quello su cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ieri ha fatto accomodare la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre lui e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, prendevano posto su due poltrone con le rispettive bandiere alle spalle. La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone. Nella scena successiva si vede la presidente della Commissione Ue seduta su un divano posto alla destra degli interlocutori.
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen “chiaramente è rimasta sorpresa, lo si vede nel video, ma ha preferito dare priorità alle questioni di sostanza rispetto al protocollo”. Lo ha detto il portavoce della commissione europea Eric Mamer rispondendo ai giornalisti sul ‘sofagate’ durante la visita ieri ad Ankara precisando comunque che la Commissione “si aspetta di essere trattata secondo il protocollo adeguato” e che “saranno presi contatti con tutte le parti coinvolte perché non si ripeta in futuro”. “La visita” ad Ankara “è stata preparata usando i canali abituali per questo genere di visite e con l’implicazione della nostra delegazione ad Ankara, mentre il servizio del protocollo della Commissione non ha partecipato al viaggio per il Covid”, ha precisato Mamer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: nel Regno Unito 19 morti, sconsigliato a under 30
Ma non ancora provato il rapporto causa-effettto con le trombosi rare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 aprile 2021
16:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgano a 76 i casi di trombosi rare e a 19 i morti registrati nel Regno Unito fra le circa 20 milioni di persone che hanno utilizzato finora il vaccino anti Covid sviluppato dall’Univertsità di Oxford e prodotto da AstraZeneca. Lo rende noto oggi in un rapporto aggiornato la Mhra, l’autorità britannica del farmaco, pur ribadendo che al momento non è provato un rapporto di causa-effetto-.
Intanto l’organo consultivo del Regno ha comunque raccomandato di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Fauci, Usa non prevedono di utilizzarlo
‘Non è un giudizio negativo, abbiamo già tre buoni vaccini’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
08:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti non hanno bisogno del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19, ma cio’ “non rappresenta un’accusa” nei confronti di questo prodotto. Lo ha detto oggi Anthony Fauci parlando con la Cnn: “Abbiamo gia’ tre vaccini eccellenti nel paese e anche se la Food and Drug Administration (Fda) dovesse giudicare quello AstraZeneca un buon vaccino e dare l’autorizzazione di emergenza – “il che potrebbe succedere” – abbiamo gia’ dosi sufficienti di buone immunizzazioni in America”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Johnson, rispetteremo indicazioni esperti
‘Effetti collaterali potenziali sono rari, vaccini salvano vite’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 aprile 2021
19:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson ringrazia gli esperti dell’autorità sul farmaco britannica per l’aggiornamento “sui potenziali effetti collaterali estremamente rari” del vaccino anti-Covid di AstraZeneca e s’impegna a rispettarne le indicazioni. “Come i regolatori hanno detto – osserva il premier – questo vaccino è sicuro, efficace, ha già salvato migliaia di vite dal Covid e la stragrande maggioranza delle persone deve continuare a riceverlo”.
Al contempo il governo “seguirà le raccomandazioni aggiornate, in modo che tutti continuino ad avere piena fiducia nei vaccini che ci stanno aiutando a salvare vite e a tornare cautamente verso la normalità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Kyriakides, serve approccio coordinato in Ue
‘Parlare con una sola voce per aumentare fiducia dei cittadini’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
20:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’esperienza di AstraZeneca dimostra che il nostro sistema di farmacovigilanza funziona. Ma è essenziale che seguiamo un approccio coordinato in tutta l’Unione Europea: dobbiamo parlare con una sola voce per aumentare la fiducia del pubblico nelle vaccinazioni”.
Lo scrive su Twitter la commissaria alla salute Ue Stella Kyriakides a margine dell’incontro tra i ministri della sanità Ue sul caso AstraZeneca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Belgio blocca AstraZeneca sotto i 56 anni
Decisione presa dopo il nuovo parere dell’Ema
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 aprile 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino AstraZeneca non sarà più somministrato alle persone sotto i 56 anni: lo hanno deciso le autorità sanitarie del Belgio dopo il nuovo parere dell’Ema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, legame AstraZeneca-trombosi plausibile, non confermato
Lo affermano gli esperti dell’organizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
07 aprile 2021
18:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il collegamento tra il vaccino AstraZeneca e gli episodi di trombosi rare è “plausibile ma non confermato”. Lo affermano gli esperti dell’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden difende aumento tasse ricchi, ‘pronto a trattare’
‘Ma stanco di vedere gente ordinaria spennata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 aprile 2021
21:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non vogliamo punire nessuno alzando le tasse. Ma accidenti! Sono stanco di vedere la gente ordinaria spennata”: così Joe Biden ha replicato alle critiche rivolte al suo piano di aumentare la pressione fiscale sui più ricchi per finanziare le opere infrastrutturali e aiutare le famiglie americane.
Biden ha quindi affermato di essere disposto a trattare sull’aliquota che in base al piano dovrebbe essere portata dal 21% al 28% per le grandi società.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Occupata l’ambasciata della Birmania in Gran Bretagna
Il bilancio dei morti dall’inizio delle proteste anti golpe sfiora quota 600
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
08:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore della Birmania nel Regno Unito ha dichiarato che militari birmani hanno “occupato” l’ambasciata.
“Quando ho lasciato l’ambasciata, ha detto l’ambasciatore Kyaw Zwar Minn, hanno fatto irruzione all’interno dell’ambasciata e l’hanno presa.
Sono dell’esercito del Myanmar”. “Hanno detto che hanno ricevuto istruzioni dalla capitale, quindi non mi lasceranno entrare”, ha aggiunto.
Intanto, il bilancio dei morti dall’inizio delle proteste anti golpe ha sfiorato ieri quota 600: lo riporta l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (Aapp). Secondo l’organizzazione non profit per la difesa dei diritti umani basata in Thailandia, nella giornata di mercoledì sono state uccise 12 persone, mentre altre cinque che avevano perso la vita nei giorni scorsi ma non erano state conteggiate sono state aggiunte al totale: i nuovi dato portano il totale delle vittime a quota 598. Attualmente, inoltre, 2.847 persone sono in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti dall’inizio delle proteste anti golpe in Birmania ha sfiorato ieri quota 600: lo riporta l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (Aapp). Secondo l’organizzazione non profit per la difesa dei diritti umani basata in Thailandia, nella giornata di mercoledì sono state uccise 12 persone, mentre altre cinque che avevano perso la vita nei giorni scorsi ma non erano state conteggiate sono state aggiunte al totale: i nuovi dato portano il totale delle vittime a quota 598. Attualmente, inoltre, 2.847 persone sono in carcere. Intanto, l’ambasciatore birmano nel Regno Unito, Kyaw Zwar Minn, ha detto che militari birmani hanno “occupato” l’ambasciata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando ho lasciato l’ambasciata”, hanno fatto irruzione all’interno dell’ambasciata e l’hanno presa, ha detto. “Sono dell’esercito del Myanmar”, ha aggiunto: “Hanno detto che hanno ricevuto istruzioni dalla capitale, quindi non mi lasceranno entrare”.
Il ministero degli Esteri britannico ha detto di essere stato informato dalle autorità birmane della fine del mandato dell’ambasciatore birmano nel Regno Unito, estromesso ieri sera dalla sua rappresentanza dall’addetto militare. “Dobbiamo dunque accettare la decisione presa dal governo birmano in merito alle funzioni di Kyaw Zwar Minn”, ha detto il ministero in un comunicato”.
Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha denunciato le “intimidazioni” della giunta birmana, il giorno dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana a Londra con l’estromissione dello stesso ambasciatore, Kyaw Zwar Minn. “Condanniamo le azioni di bullismo del regime militare della Birmania”, ha twittato il ministro.
I diplomatici fedeli alle autorità militari della Birmania hanno preso il controllo dell’edificio ieri sera lasciando l’ambasciatore Kyaw Zwar Minn a dormire nella sua auto. Minn ha poi dichiarato che l’addetto alla difesa ha occupato l’ambasciata con “una specie di colpo di stato”. L’ambasciatore si era schierato contro il golpe, esortando la giunta a rilasciare la leader, Aung San Suu Kyi. Da quando i militari hanno preso il potere in Birmania, le proteste quotidiane che chiedono un ritorno alla democrazia scuotano il Paese con i militari che continuano ad usare la forza contro i manifestanti anti-golpe provocando ad oggi quasi 600 civili uccisi, secondo l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici. Il colpo di stato ha provocato diverse defezioni diplomatiche di alto profilo, tra cui l’ambasciatore birmano presso le Nazioni Unite. Stamane, il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha twittato il suo sostegno all’ambasciatore Minn “per il suo coraggio” e ha chiesto “la fine del colpo di stato e della violenza spaventosa e un rapido ripristino della democrazia”.
Uno tra i principali attori birmani, il 24enne Paing Takhon, sostenitore delle proteste anti golpe, è stato arrestato oggi dalle forze di sicurezza del Paese: lo riportano i media locali, secondo cui la giunta sta dando la caccia in questi giorni a oltre 100 personalità dello spettacolo che si sono schierate contro i militari. Paing Takhon, che oltre a partecipare alle proteste personalmente era anche attivo sui social prima che le autorità chiudessero i suoi account, è stato arrestato mentre si trovava a casa di sua madre nell’area di North Dagon a Rangoon. Intanto i militari hanno pubblicato una lista di circa 120 personaggi dello spettacolo ricercati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Paing Takhon, che oltre a partecipare alle proteste personalmente era anche attivo sui social prima che le autorità chiudessero i suoi account, è stato arrestato mentre si trovava a casa di sua madre nell’area di North Dagon a Yangon. Intanto i militari hanno pubblicato una lista di circa 120 personaggi dello spettacolo ricercati.
Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha denunciato le “intimidazioni” della giunta birmana, il giorno dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana a Londra con l’estromissione dello stesso ambasciatore, Kyaw Zwar Minn. “Condanniamo le azioni di bullismo del regime militare della Birmania”, ha twittato il ministro.
I diplomatici fedeli alle autorità militari della Birmania hanno preso il controllo dell’edificio ieri sera lasciando l’ambasciatore Kyaw Zwar Minn a dormire nella sua auto. Minn ha poi dichiarato che l’addetto alla difesa ha occupato l’ambasciata con “una specie di colpo di stato”. L’ambasciatore si era schierato contro il golpe, esortando la giunta a rilasciare la leader, Aung San Suu Kyi. Da quando i militari hanno preso il potere in Birmania, le proteste quotidiane che chiedono un ritorno alla democrazia scuotano il Paese con i militari che continuano ad usare la forza contro i manifestanti anti-golpe provocando ad oggi quasi 600 civili uccisi, secondo l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici. Il colpo di stato ha provocato diverse defezioni diplomatiche di alto profilo, tra cui l’ambasciatore birmano presso le Nazioni Unite. Stamane, il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha twittato il suo sostegno all’ambasciatore Minn “per il suo coraggio” e ha chiesto “la fine del colpo di stato e della violenza spaventosa e un rapido ripristino della democrazia”.
Il ministero degli Esteri britannico ha detto di essere stato informato dalle autorità birmane della fine del mandato dell’ambasciatore birmano nel Regno Unito, estromesso ieri sera dalla sua rappresentanza dall’addetto militare. “Dobbiamo dunque accettare la decisione presa dal governo birmano in merito alle funzioni di Kyaw Zwar Minn”, ha detto il ministero in un comunicato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Palestinesi: ‘Bene gli aiuti Usa, ora ripresa di forti relazioni’
Il premier Sthayyeh: ‘Aprire un nuovo orizzonte politico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 aprile 2021
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier palestinese, Mohammad Shtayyeh, ha salutato la decisione degli Usa di riprendere gli aiuti finanziari all’Agenzia Onu per i rifugiati (Unrwa) e per lo sviluppo di Cisgiordania e Gaza. Al tempo stesso ha fatto appello all’amministrazione Usa di lavorare con il Quartetto di Pace per “aprire un nuovo orizzonte politico in direzione della liberazione della Palestina nei confini del 1967 con Gerusalemme est capitale”.
“Non guardiamo solo alla ripresa degli aiuti, ma all’istituzione di forti relazioni politiche con gli Usa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: legale, ha due ernie del disco
‘Cure in carcere inefficaci, rischio di peggioramento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
08 aprile 2021
10:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo in carcere Alexey Navalny ha una doppia ernia del disco: lo ha detto la sua avvocata, Olga Mikhailova, sulla base dei risultati di una risonanza magnetica. Mikhailova ha inoltre dichiarato che Navalny, in sciopero della fame per chiedere cure adeguate, ha ancora dolori alla schiena e alle gambe e che all’intorpidimento degli arti inferiori si sta aggiungendo quello delle mani.

L’avvocata ha detto che una delle ernie è “abbastanza difficile da curare” e che secondo un neurologo il trattamento prescritto a Navalny in carcere è “inefficace e potrebbe portare a un peggioramento”. Lo riporta la testata online Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sofagate, la Turchia replica: ‘Ue era d’accordo sul protocollo’
Il portavoce dell’Esecutivo comunitario: ‘Von der Leyen ha parlato a Erdogan dei diritti delle donne’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Durante la visita” di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, “è stato seguito il protocollo standard. La presidente della Commissione europea non è stata trattata in modo diverso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Né la delegazione Ue ha chiesto una diversa disposizione. In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro”. Lo dichiarano fonti governative turche.
Sulle polemiche è intervenuto stamani anche il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, presente alla visita dei leader Ue insieme al capo dello stato Recep Tayyip Erdogan. “Ci sono accuse ingiuste nei confronti della Turchia. Non è la prima volta che accogliamo un ospite straniero. Durante l’incontro è stato rispettato il protocollo. Le unità” responsabili del protocollo di Turchia e Ue “si sono incontrate prima della visita e le loro richieste sono state soddisfatte”, ha detto il capo della diplomazia di Ankara in una conferenza stampa con il suo omologo del Kuwait, Ahmad Nasser Al Mohammad Al Sabah.
“In termini di trattamento protocollare i “presidenti della commissione e del consiglio europeo sono trattati nello stesso modo. Ci può essere chi parla prima o chi parla dopo. L’organizzazione del protocollo è una questione interna. Analizzeremo l’accaduto perché non accada più”. Così il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer, ai giornalisti che chiedevano dettagli sul protocollo. “C’è stato un incidente, ma l’atteggiamento della presidente von der Leyen è stato quello di continuare la riunione per fare passare il messaggio della Ue”, ha aggiunto Mamer. “Occorre concentrarsi sulle nostro messaggio”.
“All’incontro con il presidente turco Erdogan la presidente della Commissione europea ha parlato della convezione di Istanbul e dei diritti delle donne”. Così il portavoce dell’Esecutivo comunitario, Eric Mamer, alle domande dei giornalisti sul cosiddetto ‘sofagate’ in Turchia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Berlino: ‘Se approvato dall’Ema, colloqui con la Russia sullo Sputnik’
Il ministro della Salute, Spahn: ‘Ma Mosca deve consegnare i dati sul vaccino’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
08 aprile 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania ha annunciato l’intenzione di procedere a colloqui bilaterali con la Russia sullo Sputnik, nel caso in cui questo sia approvato dall’Ema. È quello che ha affermato stamani il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, parlando a WDR5.
“Bisogna evitare però che diventi un dibattito su una fata morgana”, ha sottolineato. Prima serve il semaforo verde dell’agenzia europea del farmaco, e per ottenerlo la Russia “deve consegnare dati”. “Ho spiegato anche al consiglio europeo dei ministri che parleremo bilateralmente anche con Mosca per stabilire quando nel caso potrebbe arrivare e in che quantità”, ha detto Spahn.
“Per segnare davvero una differenza lo Sputnik dovrebbe arrivare in un arco temporale compreso fra i prossimi 2 e i prossimi 4-5 mesi”, ha spiegato Spahn, sottolineando che “successivamente avremo comunque dosi di vaccino sufficienti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele si ferma in ricordo di 6 milioni di ebrei uccisi
Sirene suonano 2 minuti per ‘Yom ha-Shoah’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 aprile 2021
12:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alle 10 in punto (le 9 in Italia) Israele si è fermata per due minuti al suono delle sirene in ricordo dei 6 milioni di ebrei uccisi dai nazisti e dai loro complici.
Ovunque fossero, gli israeliani hanno interrotto le loro attività: in silenzio si sono levati in piedi chinando la testa in rispetto della Memoria celebrata durante ‘Yom ha-Shoah’, giorno di dolore e di lutto tra i più solenni del calendario nazionale.

Lungo le arterie cittadine o quelle principali del Paese le auto in viaggio e anche gli autobus hanno accostato e i passeggeri sono usciti mettendosi sull’attenti.
Nel sacrario della Memoria di Yad Vashem a Gerusalemme – dove ieri sera si è svolta la cerimonia principale con 6 torce accese da altrettanti sopravvissuti – per ore saranno letti i nomi degli ebrei uccisi nella Shoah mentre alla Knesset i parlamentari ricordano i loro congiunti vittime dei nazisti.
Cerimonie di commemorazione si sono svolte anche nelle scuole, nelle istituzioni pubbliche e nelle basi militari.
Quest’anno gli eventi previsti per Yom ha-Shoah si svolgono con la dizione ‘Fino all’ultimo ebreo: 80 anni dall’avvio dello sterminio di massa’. In Israele vivono circa 175mila sopravvissuti, 900 di loro sono morti in questo periodo a causa del covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: media, attacco aereo israeliano in regione di Damasco
Sana, quattro soldati feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
12:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un “attacco” aereo israeliano è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì nella regione di Damasco: lo ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale siriana Sana sottolineando che la difesa ha risposto al fuoco.
Secondo l’agenzia, che cita una fonte militare ma non specifica gli obiettivi dell’attacco, l’incursione ha causato “danni materiali” e “quattro soldati sono rimasti feriti”.
Gli aerei israeliani, ha aggiunto, provenivano dal Libano e hanno colpito “posizioni vicino a Damasco”. La difesa siriana ha “abbattuto la maggior parte dei missili”, ha concluso l’agenzia.
Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH), l’attacco aereo ha preso di mira “posizioni militari” vicino alla capitale siriana e ha “distrutto un deposito di armi di proprietà iraniana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sparatoria in South Carolina, almeno 5 morti, anche 2 bimbi
E’ accaduto nella notte vicino a Rock Hill. Casa Bianca: la violenza con le armi è un’epidemia
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 aprile 2021
15:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno cinque persone sono morte a causa di una sparatoria avvenuta nella notte vicino a Rock Hill, cittadina della South Carolina. Tra le vittime due bambini e i loro nonni.
L’incidente nel giorno in cui il presidente americano Joe Biden si appresta ad annunciare un giro di vite sulle armi da fuoco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La violenza con le armi è un’epidemia. E’ una crisi sanitaria pubblica. Sono orgogliosa di essere parte di un’amministrazione guidata” da un presidente “che combatte da tempo per misure di buon senso sulla sicurezza delle armi. Oggi rappresenta un grande passo in avanti per rendere i nostri bambini e le nostre comunità più sicure”. Lo twitta la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. Joe Biden si appresta a presentare nelle prossime ore una stretta sulle armi da fuoco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile, identificata una nuova variante di coronavirus
Scoperta da ricercatori universitari in città di Belo Horizonte
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
08 aprile 2021
15:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ricercatori del laboratorio di Biologia Integrativa dell’Istituto di scienze biologiche (Icb) dell’Università federale di Minas Gerais hanno annunciato la possibile scoperta di una nuova variante del coronavirus.
Degli 85 genomi di campioni clinici studiati, due di loro hanno mostrato una serie di 18 mutazioni non ancora identificate.
“I risultati dimostrano un progressivo aumento delle varianti di interesse di SARS-CoV-2 nella regione metropolitana di Belo Horizonte”, hanno spiegato gli esperti.
“I nuovi genomi sono stati raccolti il ;;27 e 28 febbraio.
Non si sa ancora quanto siano trasmissibili e aggressivi”, ha affermato la coordinatrice dello studio, Danielle Zauli.
Per ora, il nuovo ceppo, provvisoriamente chiamato P4, non è comunque predominante a Belo Horizonte, dove è invece “forte la diffusione della variante amazzonica, o P1”, ha aggiunto Zauli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Breton, turismo sarà di prossimità anche quest’estate
‘Non ancora vicini a normalità, vacanze simili all’anno scorso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 aprile 2021
15:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per il secondo anno di fila il turismo sarà diverso, con molta più enfasi sulla prossimità”. Lo scrive il commissario europeo per il Mercato interno, Thierry Breton, in un articolo pubblicato su LinkedIn, spiegando che “non siamo ancora vicini alla normalità, ma godremo di un’estate simile a quella che abbiamo vissuto lo scorso anno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La grande differenza sarà la vaccinazione. Entro metà luglio saremo in grado di fornire agli Stati membri dosi sufficienti (circa 470 milioni) per vaccinare il 70% della popolazione adulta”, sottolinea Breton, ricordando anche l’impegno dell’Ue sul pass verde digitale per favorire i viaggi.
“Anche se stiamo avendo serie difficoltà con AstraZeneca, che stiamo affrontando, vorrei rassicurare che i nostri sforzi complessivi” per la campagna vaccinale “non sono in discussione – ha proseguito il commissario -. L’Ue si è assicurata il maggior numero di vaccini al mondo. Se un produttore non riesce a fornire” le dosi, “altri possono compensare, permettendoci di raggiungere il nostro obiettivo generale”.
Breton ha infine spiegato che “i lotti” del vaccino AstraZeneca “prodotti da Halix (Paesi Bassi) e ThermoFisher (Belgio)”, tra i quali figurano i 29 milioni di dosi trovate il mese scorso nello stabilimento di Anagni, “verranno ora progressivamente spediti negli Stati membri (molte sono già state inviate) non appena i test di qualità lo consentiranno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb condanna intimidazioni giunta birmana a Londra
Dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana nella capitale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 aprile 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha denunciato le “intimidazioni” della giunta birmana, il giorno dopo l’occupazione dell’ambasciata birmana a Londra con l’estromissione dello stesso ambasciatore, Kyaw Zwar Minn.
“Condanniamo le azioni di bullismo del regime militare della Birmania”, ha twittato il ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, non stiamo discutendo boicottaggio Pechino 2022
Lo ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ASHINGTON
07 aprile 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Casa Bianca getta acqua sul fuoco e chiarisce che gli Stati Uniti in questo momento non stanno discutendo un boicottaggio dei Giochi di Pechino del 2022. Lo ha detto la portavoce Jen Psaki, dopo che ieri il portavoce del Dipartimento di stato, Ned Price, aveva affermato come l’ipotesi del boicottaggio sia tra quelle al vaglio tra gli Usa e i suoi partner.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave militare Usa nello stretto di Taiwan, ira di Pechino
Blitz altri 15 aerei Cina. Taipei: ‘Se attaccati combatteremo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 aprile 2021
18:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il cacciatorpediniere Uss John S.McCain ha condotto oggi “un transito di routine nello Stretto di Taiwan” nel rispetto delle leggi internazionali a difesa di “un Indo-Pacifico libero e aperto”. All’annuncio della Settima Flotta Usa ha replicato il comando del teatro orientale dell’Esercito popolare di liberazione cinese (Pla): la mossa è “un segnale sbagliato che crea deliberatamente tensioni e disturba pace e stabilità regionali”.
Intanto, Pechino ha inviato altri 15 aerei nello spazio d’identificazione aerea di Taiwan, il cui ministro degli Esteri ha assicurato che l’isola “combatterà fino alla fine se la Cina attaccherà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 45 morti Gb nelle ultime 24 ore, pesa recupero dati
Contagi rimbalzano a 21.000, vaccini a 37,4 milioni di dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 aprile 2021
18:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Risalgono a 45 i morti per Covid registrati nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, contro i poco più di 20 degli ultimi giorni, secondo i dati governativi ufficiali quotidiani: dati su cui sembra pesare tuttavia il recupero statistico legato a una raccolta parzialmente ritardata dei numeri già preannunciata dal ministero della Sanità nei giorni attorno a Pasqua. Alla stessa ragione dovrebbe essere riconducibile il rimbalzo dei nuovi contagi censiti fino a 21.000 circa (su quasi 700.000 test), mentre continua a calare il totale dei ricoverati negli ospedali e di quelli costretti alla ventilazione assistita nei reparti di terapia intensiva del Paese.

Rallenta, inoltre, il ritmo delle vaccinazioni quotidiane, sull’onda dell’annunciata contrazione “temporanea” dell’approvvigionamento di aprile causata da un ritardo nelle forniture promesse da un impianto partner di AstraZeneca con sede in India: nelle ultime 24 ore rilevate ne sono state somministrate sull’isola poco meno di 300.000, con una somma che raggiunge ora 37,4 milioni di dosi: con oltre 31,7 milioni di prime iniezioni ad altrettante persone e quasi 5,7 milioni di richiami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca: Ema precisa, forte legame vaccino-eventi rari
‘Per questo motivo c’è una probabile causalità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 aprile 2021
18:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Talvolta il nostro linguaggio appare più complicato di quanto dovrebbe essere. Ciò che abbiamo appreso dalla dettagliata valutazione dei casi è che c’è un forte legame tra il vaccino di AstraZeneca e gli eventi collaterali” rari e per questo motivo c’è una “probabile causalità tra gli eventi e la somministrazione del vaccino”.
Lo chiarisce la presidente del Prac, la commissione di valutazione del rischio dell’Ema, Sabine Straus ad una domanda di chiarimenti sul comunicato pubblicato dall’Agenzia che parla di “possibili legami”. “Il comitato di sicurezza dell’Ema imporrà ad AstraZeneca robusti studi per capire di più sugli effetti di rischio” del suo vaccino. Lo ha detto il responsabile della task force sull’analisi dei dati dell’Ema, Peter Arlett, parlando in conferenza stampa. La compagnia anglo-svedese dovrà fare “studi di laboratorio per cercare di comprendere meglio l’effetto dei vaccini sulla coagulazione, esaminare i dati esistenti di studi clinici ravvicinati per valutare si vi siano ulteriori informazioni sui possibili rischi e condurre anche studi epidemiologici”, ha sottolineato Arlett.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giordania: re Abdallah, la crisi è finita
Discorso del monarca alla tv sulle vicende del fratellastro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
07 aprile 2021
18:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La crisi è finita”. Lo ha detto re Abdallah di Giordania in un discorso alla tv riferendosi alla vicenda del fratellastro Hamzah.
“La sfida dei giorni passati non è stata la più difficile né la più pericolosa per la stabilità della nostra patria ma per me la più dolorosa perché le parti in discordia erano dentro e fuori la nostra stessa casa” ha detto re Abdallah. “Ho deciso di affrontare la questione del principe Hamzah – ha proseguito Abdallah – nel contesto della famiglia hashemita ed ho affidato la strada a mio zio Talal. Hamzah si è impegnato davanti la famiglia di seguire la strada dei suoi antenati. Ora Hamzah è con la sua famiglia, nel suo palazzo, sotto la mia ala”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Xi a Merkel, Ue raggiunga una vera autonomia strategica
Presidente: ‘sviluppo della Cina è stata opportunità per l’Ue’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 aprile 2021
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping mercoledì ha esortato Germania e Ue a compiere sforzi congiunti per proteggere e promuovere “lo sviluppo sano e stabile” della loro cooperazione per dare più certezza e solidità a un mondo instabile. In una telefonata con la cancelliera tedesca Angela Merkel, Xi ha detto che lo sviluppo della Cina è stata un’opportunità per l’Ue, esortata “a esprimere un giudizio corretto in modo indipendente e a raggiungere una vera autonomia strategica”.
Ue e Cina hanno firmato a fine 2020 un accordo sugli investimenti, mentre l’amministrazione Usa di Joe Biden sta lavorando al rafforzamento dell’alleanza atlantica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oscar, sì ai candidati in presenza come ‘lavoratori essenziali’
Ma non esenti da quarantena. Dovranno sottoporsi a tre tamponi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I candidati agli Oscar e i loro ospiti si possono considerare ‘lavoratori essenziali’ e potranno quindi partecipare agli eventi previsti per la cerimonia di premiazione in programma il 25 aprile. In una lettera inviata ai partecipanti dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences si specifica che lo status di ‘lavoratori essenziali’ garantisce alcune esenzioni dalle restrizioni previste per contenere la pandemia, tuttavia non comporta l’esenzione dalla quarantena.

In particolare gli ospiti dovranno arrivare a Los Angeles entro il 17 aprile se provengono da oltreoceano e da paesi ad alto rischio e entro il 20 se provengono dagli Stati Uniti o da paesi a basso rischio. Dovranno inoltre sottoporsi fino a tre test molecolari durante la settimana precedente la cerimonia.
Per garantire la massima sicurezza, la 93/a edizione deli Oscar è stata organizzata come un set cinematografico e si svolgerà principalmente alla Union Station di Los Angeles con alcuni eventi anche nella location tradizionale del Dolby Theatre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moderna,anticorpi persistono 6 mesi dopo seconda dose
In corso studi su risposte immunitarie oltre i 6 mesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 aprile 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli anticorpi indotti dal vaccino anti-Covid di Moderna persistono 6 mesi dopo la seconda dose del vaccino (mRNA-1273). Lo comunica l’azienda farmaceutica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati sono pubblicati nella Letter to Editor del New England Journal of Medicine. I risultati più recenti, afferma Moderna, indicano che gli anticorpi attivati da mRNA-1273 sono presenti 6 mesi dopo la seconda dose. Lo studio ha analizzato 33 adulti sani che hanno partecipato allo studio di fase 1 guidato dal NIH sul vaccino Covid-19 di Moderna. Sono in corso studi che monitorano le risposte immunitarie oltre i 6 mesi.
“Siamo lieti che questi nuovi dati mostrino la persistenza degli anticorpi per 6 mesi dopo la seconda dose del nostro vaccino Covid-19”, ha dichiarato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna. Questo, ha sottolineato, “ci dà ulteriore fiducia nella protezione offerta dal nostro vaccino. Restiamo impegnati a continuare ad affrontare la pandemia da Covid-19”.
Moderna, afferma la stessa azienda in una nota, “sta anche perseguendo una strategia di sviluppo clinico contro le varianti emergenti”. Inoltre, il NIAID, parte del National Institutes of Health (NIH), “condurrà una sperimentazione clinica di fase 1 per valutare i vaccini mRNA-1273 modificati monovalenti e multivalenti come serie primaria in individui naïve e come vaccino di richiamo in quelli precedentemente vaccinati con mRNA-1273”.

Mondo tutte le notizie! Tutte le news dal Mondo sempre costantemente aggiornate! INFORMATI! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 26 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:14 DI MARTEDì 06 APRILE 2021

ALLE 12:27 DI MERCOLEDì 07 APRILE 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Navalny: fermati suoi sostenitori davanti alla prigione
Medici ed avvocati non sono ammessi nella colonia penale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
06 aprile 2021
14:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oltre a Dmitry Nizovtsev, giornalista del canale Shtab, anche il capo dell’Alleanza dei Medici, Anastasia Vasilyeva (medico personale di Alexey Navalny, ndr), e due membri del sindacato di Perm sono stati arrestati vicino alla colonia di Pokrov, dove Navalny è detenuto ed è in sciopero della fame”. Lo fa sapere FBK, il fondo anti-corruzione di Navalny, su Twitter.

“Non solo i medici ma anche gli avvocati non sono ammessi nella colonia penale dove è detenuto Alexey Navalny”. Lo fa sapere FBK, il fondo anti-corruzione di Navalny, su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: ong, 19 persone rapite dall’Isis
Tra loro ci sono dei civili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
06 aprile 2021
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
iciannove persone, tra le quali dei civili, sono stati rapiti dall’Isis in Siria. Lo denuncia l’Osservatorio siriano dei diritti umani.

Almeno 19 persone, tra le quali 11 civili e otto agenti di polizia, sono state “rapite” dall’Isis in una provincia centrale della Siria, ha riferito l’Osservatorio. L’agenzia ufficiale siriana Sana ha denunciato il rapimento “di alcuni abitanti” di un villaggio nella provincia di Hama, mentre “cercavano tartufi” nel Badiya, il vasto deserto siriano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Hunter Biden, mio padre mi ha salvato tante volte
‘Quando ero nel momento più buio mi chiamava tutti i giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La dipendenza nasce da un vuoto che si cerca di riempire e può manifestarsi in diverse forme. Per me sono stati l’alcol e la cocaina”.
Lo racconta alla Bbc Hunter Biden in occasione dell’uscita del suo libro ‘Beautiful Things’.
“Un vuoto grande come Dio che nulla può riempire e allora si cerca di annullarsi”, spiega il figlio del presidente americano, 51 anni.
Hunter Biden confessa che suo padre lo ha “salvato, molte, molte volte”. Soprattutto dopo la morte, cinque anni fa per un tumore al cervello, del fratello Beau. Una tragedia che, assieme alla perdita della madre per un incidente stradale nel 1972, lo ha trascinato “in un luogo davvero oscuro”.
“Mio padre mi chiama tutti i giorni, anche in quel periodo mi chiamava tutti i giorni”, racconta Hunter. “Ero andato a vivere da solo per la prima volta in 46 anni: mio fratello era morto, mi ero separato da mia moglie, io mi stavo uccidendo con l’alcol. Mio padre venne a trovarmi e mi chiese: ‘Tutto ok?’ Io gli dissi di sì ma lui non ci ha creduto. E mi ha salvato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Abu Mazen arrivato a Berlino per visita medica
Controlli di routine allo Charité per presidente palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 aprile 2021
16:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente palestinese Abu Mazen è arrivato a Berlino per una visita medica allo Charité. Lo riportano alcuni media fra cui il Tagesspiegel, secondo il quale, nel prestigioso policlinico tedesco, Abbas sarà sottoposto a controlli di routine.
Il leader palestinese, che ha 85 anni, è stato ricoverato nel 2018 per una polmonite.
In passato ha anche sofferto a causa di tumore alla prostata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: protesta a Sarajevo,fatto nulla per assicurare dosi
Dirigenza sott’accusa. Slogan della piazza: ‘Lotta per la vita’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
16:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SARAJEVO, 06 APR – Circa duemila persone e centinaia di automobili hanno manifestato oggi nel centro di Sarajevo, con lo slogan “Lotta per la vita”, chiedendo le dimissioni dei massimi dirigenti bosniaci che a tutt’oggi a loro dire non hanno fatto nulla per assicurare alla popolazione vaccini anti covid-19.
Dopo aver sostato davanti al Parlamento, il corteo dei manifestanti si è fermato davanti alla sede del governo della Federazione (Fbh, entità a maggioranza croato musulmana di Bosnia), che non è cambiato dopo le elezioni del 2018 per mancanza di accordi tra le forze politiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati scanditi slogan con la richiesta di dimissioni sia dell’intero governo centrale che dell’attuale esecutivo della Fbh, e in particolare del premier Fadil Novalic. Quest’ultimo è attualmente sotto processo per aver partecipato all’acquisto di 100 respiratori dalla Cina risultati mal funzionanti e che avrebbero causato il decesso di diversi pazienti.
La mancanza di vaccini e lo scandalo respiratori hanno provocato forte malcontento popolare, soprattutto dopo la pubblicazione di un documento in cui un gruppo di medici di terapia intensiva avverte contro i respiratori in questione, usati nel Centro clinico di Sarajevo. Sebija Izetbegovic, direttrice del Centro clinico e moglie del leader dell’Sda (il maggior partito musulmano), afferma tuttavia che i respiratori funzionano correttamente. Nei giorni scorsi in Bosnia-Erzegovina,al pari degli altri Paesi dei Balcani occidentali, sono giunte le prime forniture di vaccino nell’ambito del programma internazionale Covax, per un totale di circa 50 mila dosi AstraZeneca e Pfizer-BioNTech. La Bosnia-Erzegovina ha circa 3,5 milioni di abitanti. Migliaia di cittadini bosniaci, macedoni, montenegrini, albanesi e kosovari hanno potuto vaccinarsi a Belgrado nell’ultimo fine settimana di marzo, grazie a forniture di vaccino messe a disposizione dei Paesi vicini dalla Serbia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Thailandia riduce la quarantena per gli arrivi internazionali
7 giorni per vaccinati e 10 paesi senza ceppo mutato SARS-CoV-2
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quarantena ridotta per i viaggiatori in arrivo in Thailandia. La Tourism Authority of Thailand (TAT) ha annunciato che il governo reale thailandese ha approvato nuove norme di prevenzione Covid-19 in materia di ingressi nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dall’1 aprile la quarantena scende a 7 giorni per i turisti internazionali completamente vaccinati contro Covid-19 con un vaccino approvato e registrato presso il MoPH (Ministero di salute pubblica thailandese) o approvato dall’Oms, non meno di 14 giorni prima della data di viaggio. Tuttavia i soggetti in arrivo devono provenire da paesi senza ceppo mutato di virus SARS-CoV-2. Chi non è in grado di presentare un certificato vaccinale valido al Controllo Sanitario Portuale Internazionale verrà invece sottoposto a quarantena. Il periodo è ridotto da 14 a 10 giorni (11 notti) per chi proviene da paesi senza ceppo mutato di virus SARS-CoV-2 che non siano stati vaccinati o che non abbiano completato l’intero ciclo di vaccinazione. I 14 giorni rimangono invece in vigore per chi arriva dagli 11 paesi in cui sono presenti mutazioni e varianti del virus (Botswana; Camerun; Congo; Ghana; Kenya; Mozambico; Ruanda; Sudafrica; Tanzania; Zambia e Zimbabwe).
Per entrare in Thailandia, si deve essere in possesso di visto valido o permesso di rientro, certificato di ingresso (COE) rilasciato da Ambasciata o Consolato reale thailandese; polizza di assicurazione sanitaria Covid-19 con copertura minima di 100.000 dollari; conferma della prenotazione alberghiera in una struttura del circuito Alternative State Quarantine (ASQ) e certificato medico attestante il risultato di un tampone molecolare rilasciato non più di 72 ore prima della partenza.
Durante la quarantena in Thailandia, gli stranieri devono sottoporsi a test molecolari e tutti gli arrivi sono soggetti a tracciamento (info: http://turismothailandese.it).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump chiede boicottaggio Coca Cola ma continua a berla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 aprile 2021
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump scivola sulla Coca Cola. Mentre chiede ai suoi sostenitori di boicottarla per essere una delle aziende che protesta contro la stretta sul diritto di voto dello stato della Georgia, il tycoon non rinuncia dietro le quinte a consumare la sua bibita con le bollicine preferita.
A tradirlo è stata una foto su Twitter, postata sull’account del suo ex consigliere Stephen Miller che fatto visita all’ex presidente nel suo nuovo ufficio a Mar-a-Lago. Trump appare sorridente dietro la sua scrivania, e, anche se nascosta, è impossibile non notare dietro un telefono l’inconfondibile forma della classica bottiglia di Diet Coke. Sui social si scatena l’ironia di molti utenti: “Sembra che il boicottaggio della Coca Cola non sia ancora iniziato ufficialmente a Mar-a Lago”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Effetto pandemia, l’America a corto di ketchup
La gente sta più a casa, a ruba le bustine monodose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 aprile 2021
17:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la carta igienica, la farina, i disinfettanti ora gli Stati Uniti sono a corto di ketchup. A ruba, scrive il Wall Street Journal, soprattutto le bustine monodose, visto che con i ristoranti aperti solo per il cibo da asporto o per la consegna domicilio non è più possibile usare il condimento in bottiglie ai tavoli.
Allo stesso tempo, con le persone costrette a stare a casa, è aumentato il consumo delle bottiglie di ketchup.
Il boom nella domanda ha messo alle strette anche il principale produttore della salsa rossa, Heinz. Anche se la multinazionale ha il controllo del 70% del mercato di ketchup, non era tuttavia preparata per la pandemia e per far fronte alle richieste ha deciso di aprire due nuovi stabilimenti in modo da aumentare la produzione del 25%. Sempre secondo quanto scrive il Wsj la salsa a base di pomodoro è la più consumata sulle tavole dei ristoranti in Usa. Lo scorso anno ne sono state prodotte 300 mila tonnellate. I numeri aumentano ulteriormente quando si parla di consumo domestico, in quel settore le vendite hanno superato il miliardo di dollari nel 2020, pari ad un 15% in più rispetto al 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, valutazione Ema di AstraZeneca attesa per mercoledì
Kyriakides in stretto contatto con agenzia Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 aprile 2021
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo in stretto contatto con l’Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla valutazione della farmacovigilanza del vaccino di AstraZeneca. La valutazione è attesa per mercoledì”.
Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Rivlin affida incarico governo a Netanyahu
Premier ha 52 seggi su 120 alla Knesset, maggioranza a 61
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
06 aprile 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Reuven Rivlin ha affidato l’incarico di formare il prossimo governo al premier Benyamin Netanyahu. In base alle indicazioni dei partiti, Netanyahu ha 52 seggi al suo attivo mentre Yair Lapid, leader dell’opposizione, ne ha 45.
Netanyahu avrà 28 giorni a disposizione per raggiungere la maggioranza di 61 seggi su 120 alla Knesset, più una eventuale proroga di 2 settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: ong, 19 persone rapite dall’Isis
Tra loro ci sono dei civili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
06 aprile 2021
15:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 19 persone, tra le quali 11 civili e otto agenti di polizia, sono state “rapite” dall’Isis in una provincia centrale della Siria, ha riferito l’Osservatorio siriano dei diritti umani.
L’agenzia ufficiale siriana Sana ha denunciato il rapimento “di alcuni abitanti” di un villaggio nella provincia di Hama, mentre “cercavano tartufi” nel Badiya, il vasto deserto siriano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri 45 giorni di cella per Zaki, niente cambio giudici la legale del ricercatore. Appello Amnesty a Governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
06 aprile 2021
17:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte d’assise del Cairo ha rinnovato di altri 45 giorni la detenzione del ricercatore egiziano all’Università Bologna Patrik Zaki. Lo riferisce la sua legale, Hoda Nasrallah, sottolineando che è stata inoltre respinta la richiesta, presentata ieri dalla difesa, di un cambio dei giudici che seguono il caso.
L’udienza si era svolta ieri ma l’esito si è appreso solo oggi.
“Quello che la difesa aveva dichiarato ieri, che c’era un accanimento giudiziario nei confronti di Patrick è confermato dalla decisione di oggi che è crudele, dolorosa. Vorremmo che il Governo italiano facesse subito una cosa, perché può farla subito: convocare l’ambasciatore egiziano a Roma per esprimere tutto lo sconcerto per questo accanimento e chiedere che sia rilasciato”. Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International in Italia, dopo il rinnovo di altri 45 giorni di detenzione per Patrick Zaki.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson esorta Gb, continuate a vaccinarvi con AstraZeneca
Oggi 22 vittime e 2.379 nuovi casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
18:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre continuano le discussioni su un potenziale collegamento tra il vaccino AstraZeneca e rare forme di trombosi, il primo ministro britannico Boris Johnson invita i britannici a seguire le raccomandazioni delle Authority e continuare a farsi immunizzare con quel vaccino anti-Covid.
“E’ molto importante proseguire sulla questa strada.
Il vaccino ha chiaramente avuto un impatto sulla traiettoria del virus”, ha dichiarato alla Bbc il premier. In totale nel Regno Unito sono state vaccinati 37.119.083 milioni di persone. Di questi 5.496.716 hanno già ricevuto la seconda dose. Oggi sono stati registrati altri 2.379 nuovi casi di coronavirus e 22 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: scontri in campo Tenerife, 8 arresti e feriti
A Las Raíces vivono in centinaia. Intervenute forze dell’ordine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
06 aprile 2021
19:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto persone sono state arrestate dalla polizia spagnola e diverse sono rimaste ferite dopo che sono scoppiati tafferugli tra migranti nel campo provvisorio Las Raíces di Tenerife, una delle isole Canarie: lo riportano i media iberici, che citano fonti della delegazione del Governo nell’arcipelago e di Ong presenti sul luogo. Secondo la televisione pubblica spagnola (Rtve), almeno 15 persone hanno avuto bisogno di assistenza sanitaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli scontri sono iniziati ieri sera e sono poi ripresi stamattina. Nel corso del loro intervento, le forze dell’ordine hanno sparato proiettili di gomma.
La stampa spagnola spiega che nella tendopoli Las Raíces convivono centinaia di migranti sbarcati recentemente alle Canarie. Secondo l’Assemblea di Appoggio ai Migranti dell’isola, le persone lì sistemate vivono in “condizioni insostenibili” e “non ce la fanno più”. Molte delle persone che arrivano sull’arcipelago rimangono bloccate lì e non riescono a proseguire il loro viaggio. Più di 150 hanno già chiesto di tornare nei loro paesi d’origine, secondo l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.
Intanto, gli sbarchi continuano: oggi è stata soccorsa un’imbarcazione con 30 persone vicino a Fuerteventura e se ne cerca un’altra che sarebbe ancora in mare aperto, secondo un’allerta ricevuta dai servizi d’emergenza. Secondo il Ministero dell’Interno, a marzo si sono registrati più di 1.000 arrivi alle Canarie, un numero in forte crescita rispetto a febbraio, quando furono meno di 300.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, non ci sono collegamenti tra trombosi e AstraZeneca
”Continuano ad analizzare i dati. Benefici superano i rischi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
18:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per l’Oms “al momento non ci sono legami tra trombosi e vaccino AstraZeneca”. Lo ha detto Rogério Paulo Pinto de Sá Gaspar, direttore del dipartimento di regolamentazione e prequalificazione dell’Agenzia dell’Onu, durante il briefing da Ginevra sul coronavirus rispondendo ad una domanda riguardo all’ultima valutazione dell’Ema.

“Dalla Gran Bretagna e da altri Paesi continuano ad arrivare dati che sono analizzati dai nostri esperti. Per il momento è importante ribadire che i benefici” di AstraZeneca “continuano a superare i rischi”, ha detto annunciando per questa sera o domani le conclusioni del comitato dell’Oms sul vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Missile contro una nave iraniana nel Mar Rosso
L’imbarcazione sarebbe legata alle Guardie della Rivoluzione. L’attacco vicino allo Yemen
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
06 aprile 2021
18:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nave battente bandiera iraniana – Saviz – è stata colpita da un missile nel Mar Rosso. Lo riporta il sito di Times of Israel parlando di “report non confermati”. La nave, ha aggiunto la testata, pare sia un’imbarcazione impegnata in “attività di intelligence” e legata alle Guardie Rivoluzionarie di Teheran.
L’attacco è stato segnalato vicino allo Yemen.
La televisione pubblica israeliana Kan ha riferito informazioni di fonte straniera secondo le quali la nave Saviz funge da “comando avanzato in mare” per conto dei Guardiani della Rivoluzione iraniani. Si trovava in quel tratto di mare – fra lo Yemen e la costa eritrea – già dal 2019, ha aggiunto l’emittente. Secondo le prime informazioni, tutte provenienti da media arabi, la Saviz è stata attaccata stamane e ha riportato danni materiali. Israele per ora tace sull’incidente. Ma in un commento l’emittente ha tuttavia rilevato che l’attacco alla Saviz giunge in un periodo in cui Israele e Iran conducono un confronto a distanza su diverse rotte marittime. La televisione ha aggiunto che potrebbe non essere casuale la concomitanza fra l’incidente nel Mar Rosso e l’inizio a Vienna dei colloqui sul nucleare iraniano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Liberia: Lappa Revolution per portare le donne al potere
E correggere squilibri genere in Paese a prevalenza femminile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
18:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Liberia le donne hanno lanciato la campagna Lappa Revolution per portare gli uomini a correggere gli squilibri di genere nelle strutture di potere del Paese.
Oltre il 50 per cento della popolazione nazionale è femminile, come nella maggior parte del continente africano, ma le donne sono una minoranza in politica e in altri ambiti di comando.

La nazione ha avuto una donna, Ellen Johnson Sirleaf, come presidente, ma le attiviste dicono che è necessario fare di più.
“Noi in Liberia non abbiamo istituzioni che ci diano i servizi di base di cui abbiamo bisogno”, ha detto MacDella Cooper alla Bbc, aggiungendo che Lappa Revolution vuole aumentare la rappresentanza delle donne in Parlamento.
“Nel 2021 abbiamo ancora un tasso di mortalità materna molto alto. A causa della mancanza di rappresentanza, i problemi che riguardano la vita delle donne potrebbero essere facilmente risolti da agenzie di governo funzionanti ma che non ci sono di aiuto”, ha aggiunto. Cooper ha dichiarato che le violenze di genere e lo stupro in Liberia sono aumentati, ma le leggi mirate a proteggere le donne non vengono applicate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele avrebbe già raggiunto immunità di gregge
Direttrice unità prevenzione ospedale Sheva, finita fase dura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
06 aprile 2021
18:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele potrebbe già aver raggiunto l’immunità di gregge. Lo ha detto Gili Regev-Yochay, Direttore dell’Unità di prevenzione delle infezioni dell’ospedale Sheba di Tel Aviv.
In una intervista alla tv Kan – ripresa dal Jerusalem Post – Regev ha spiegato di “essere ottimista”.
“Abbiamo finito – ha aggiunto – la fase dura del coronavirus”. Tuttavia mentre il Paese sta tornando alla normalità in molti modi “non è del tutto salvo”. Secondo Regev il “punto debole sono i bambini visto che non sono vaccinati. Ci vorranno ancora pochi mesi”.
Allo stato attuale in Israele ci sono oltre 5,3 milioni di persone che hanno avuto la prima dose del vaccino e quasi 5 milioni ad avere ottenuto la seconda. Inoltre vanno considerati i guariti dall’infezione che sono oltre 830mila. SHEBA MEDICAL CENTER

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Vaccini: Ue non centra obiettivo di marzo per gli over 80
Commissione europea, dosi sufficienti ma molte le sfide
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 aprile 2021
18:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuno dei 27 Paesi dell’Unione ha raggiunto l’obiettivo della Commissione europea di vaccinare l’80% degli anziani over 80 entro fine marzo.
Secondo i numeri del Covid vaccine tracker del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc), calcolando una media su 25 Paesi, (tra cui figurano anche Norvegia e Islanda, ma i dati non sono disponibili per Olanda, Romania, Germania e Spagna) si raggiunge il 60% circa della somministrazione della prima dose, mentre il dato cala al 36,5% per la copertura completa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Italia il 56,5% degli ultraottantenni ha ricevuto la prima iniezione, in Francia il 59,8%. Le percentuali più alte si registrano a Malta (95,8%) e Svezia (87,7%), mentre in Bulgaria (5,1%) e in Lettonia (17,4%) le più basse.
In Italia e in Francia il 29,7% di over 80 ha ricevuto anche il richiamo. Malta (71%) e Danimarca (52%) riportano i dati più alti, mentre la Lettonia (0,6%) e la Bulgaria (0,7%) i più bassi.
“Entro la fine della scorsa settimana, sono state consegnate 107 milioni di dosi di vaccino agli Stati membri. In termini di consegne, questo numero ha il potenziale per coprire l’80% degli operatori sanitari e delle persone di età superiore agli 80 anni – circa 28 milioni di persone”, spiega un portavoce dell’Esecutivo comunitario.
“Ovviamente ci sono state sfide lungo il percorso, inclusi ad esempio cambiamenti nei tempi e nelle quantità delle consegne da parte delle aziende” farmaceutiche, “che hanno influenzato la pianificazione e l’efficienza delle campagne vaccinali. In considerazione dell’aumento delle consegne nel secondo trimestre – ribadisce il portavoce – siamo fiduciosi che le vaccinazioni aumenteranno presto in tutti gli Stati membri e che possiamo raggiungere il nostro obiettivo generale di vaccinare completamente il 70% della popolazione adulta entro l’estate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oxford sospende sperimentazione di AstraZeneca sui bambini
‘In attesa analisi sui possibili legami con episodi di trombosi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
10:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Università di Oxford ha annunciato di aver sospeso la sperimentazione del vaccino AstraZeneca sui bambini in attesa di un’analisi sui possibili legami tra il farmaco ed episodi di trombosi tra gli adulti. Lo riporta Skynews.
Il professor Andrew Pollard ha spiegato che i ricercatori dell’Università di Oxford hanno deciso di sospendere i test in attesa di maggiori informazioni. Le sperimentazioni erano iniziate a febbraio e avevano coinvolto bambini e ragazzi tra i 6 e i 17 anni. Circa 300 volontari si erano fatti avanti.
“Sebbene non ci siano preoccupazioni per la sicurezza nella sperimentazione pediatrica, attendiamo ulteriori informazioni dall’Mhra (l’Authority per i farmaci britannica, ndr) sui rari casi di trombosi e trombocitopenia che sono stati segnalati negli adulti, prima di somministrare altri vaccini”, ha spiegato il professor Pollard.
L’orario preliminare della conferenza stampa dell’Agenzia europea del farmaco sulla nuova valutazione della commissione di farmacovigilanza del rischio (Prac) del vaccino di AstraZeneca, in relazione agli eventi rari di trombosi cerebrale, è fissato per oggi alle 16. Lo rende noto l’Ema in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Caitlyn Jenner valuta corsa per governatore California
Ex olimpionico, ora donna, vorrebbe subentrare a Newsom col Gop
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 aprile 2021
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex star dei reality Caitlyn Jenner valuta una sua possibile candidatura a governatore della California per i repubblicani. Lo riporta Axios citando alcune fonti, secondo le quali Jenner sta esaminando la possibilità insieme a dei consulenti politici.
L’indiscrezione arriva mentre l’attuale governatore Gavin Newsom rischia di essere rimosso sommerso dalle critiche per la gestione.
Se passerà la petizione per cacciare Newsom, i cittadini della California si troverebbero a pronunciarsi entro la fine dell’anno su un nuovo governatore. E la candidatura di Jenner, repubblicana di alto profilo, attirerebbe ancora maggiore attenzione alla corsa per la guida dello stato più popoloso d’America.
Jenner è salita alla ribalta sul palcoscenico americano con la vittoria alle Olimpiadi nel 1976. Nel 2015 Caitlyn Jenner, ex Bruce Jenner, ha iniziato la transizione per diventare una donna e ha adottato il suo nuovo nome. Come Bruce Jenner è stato sposato per anni Kris Kardashian, la mamma di Kim Kardashian.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa valutano con alleati boicottaggio Olimpiadi Pechino 2022
‘Approccio coordinato in nostro interesse e dei nostri partner’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 aprile 2021
21:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti stanno valutando di boicottare insieme agli alleati le Olimpiadi Invernali del 2022 in Cina. Lo afferma il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price, sottolineando che un “approccio coordinato non sarebbe solo nel nostro interesse ma anche nell’interesse dei nostri alleati e partner”.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: record di morti in Brasile, 4.195 in 24 ore
I contagi sono stati quasi 87 mila, oltre 13 milioni in totale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
06 aprile 2021
23:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un tragico record di vittime di Covid-19 in Brasile. Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 4.195 morti e 86.979 contagi.
Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass). E’ la prima volta in Brasile che in un giorno si superano i 4 mila morti. Il bilancio totale sale a 336.947 vittime a fronte di 13.100.580 casi accertati dall’inizio della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boom di ‘paperoni’, sono 2.755 e valgono 13.100 miliardi
Forbes: crescita record, Bezos il più ricco al mondo con Musk
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 aprile 2021
01:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 anno record per i ‘paperoni’. Il numero dei miliardari nel mondo è balzato a 2.755, ovvero 660 in più rispetto all’anno precedente.

Complessivamente valgono 13.100 miliardi, 8.000 in più del 2020.
E’ quanto emerge dalla 35ma classifica annuale dei super ricchi di Forbes, nella quale si registrano 493 nuovi ingressi, circa uno ogni 17 anni, di cui 210 dalla Cina e da Hong Kong.
Jeff Bezos si conferma l’uomo più ricco del mondo, con una fortuna di 177 miliardi di dollari. La medaglia d’argento va a Elon Musk, con i suoi 151 miliardi.   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Leonardo del Vecchio con i suoi 25,8 miliardi di dollari è l’uomo più ricco d’Italia e occupa la 62ma posizione della classifica Forbes, secondo la quale Giovanni Ferrero (40mo), il re della Nutella, vanta un patrimonio da 35,1 miliardi ma è ‘ufficialmente’ il più ricco del Belgio dove ha ora la residenza. Giorgio Armani è 323mo con 7,7 miliardi e Silvio Berlusconi 327mo con 7,6 miliardi. Nella top ten dei paperoni mondiali, oltre a Bezos al comando per il quarto anno e Musk, ci sono Bernard Arnault in terza posizione con 150 miliardi seguito da Bill Gates con 124 miliardi e Mark Zuckerberg con 97 miliardi. Donald Trump con i suoi 2,4 miliardi di dollari scivola in 1.299 posizione dalla 1.001 del 2020.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Australia, ‘vaccini non arrivati non è conflitto,è un fatto’
Premier Morrison spiega rallentamento con restrizioni export Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
07 aprile 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro australiano, Scott Morrison, ha giustificato il rallentamento della campagna vaccinale nel suo paese con le restrizioni all’export di medicinale dall’Ue, in risposta a crescenti critiche interne.
Morrison ha tuttavia smorzato i troni della polemica rispetto alle dosi provenienti dall’Europa sottolineando in conferenza stampa che non si stratta di “un conflitto o di una disputa, ma da un semplice fatto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morrison ha sottolineato che la mancanza di vaccini e in “rigidi controlli sull’export” adottati dalla Commissione Europea hanno fatto sì che l’Australia ricevesse soltanto 700mila delle 3,8milioni di dosi pattuite del farmaco Oxford/AstraZeneca. Il dsuo governo, cui sono stati ampiamente riconosciuti i meriti di aver contenuto la diffusione della pandemia sul territorio nazionale, ha registrato una battuta d’arresto sul programma di immunizzazione: aveva infatti in principio previsto la somministrazione di quattro milioni di dosi entro la fine di marzo, ma ad oggi i vaccini effettuati sono intorno agli 850mila.”Sto semplicemente spiegando agli australiani che il rallentamento è dipeso da una questione di offerta (di vaccini), – ha detto Morrison in conferenza stampa – “3,1 miliohne di vaccini non sono arrivati in Australia, questo è un fatto puro e semplice. Non è una disputa, non è un conflitto, non è un litigio, non è uno scontro. E’ un fatto puro e semplice”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, proteste? violenze vanno sempre condannate
‘Ma bisogna ascoltare chi manifesta pacificamente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
10:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le violenze vanno sempre condannate”, “ma i lavoratori che hanno manifestato pacificamente vanno sempre ascoltati serve nuovo scostamento di bilancio e un decreto per le piccole imprese” come “i ristoratori, i commercianti anche ambulanti, le persone che hanno pagato lo scotto più alto”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Radio anch’io.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: in Gb parte somministrazione anche di Moderna
Da oggi in Galles. Londra ne ha ordinato 17milioni di dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parte oggi la somministrazione nel Regno Unito del terzo farmaco vaccinale, Moderna, approvato dalle autorità britanniche, dopo AstraZeneca e Pfizer-BioNTech.
I primi a ricevere il siero prodotto dall’omonima casa farmaceutica statunitense saranno in Galles, dove ieri sono giunte 5.000 dosi.
Lo riferisce la Bbc. Non è ancora chiaro quando il siero americano verrà distribuito nel resto del paese, dove è stato approvato lo scorso gennaio e che ne ha ordinate 17milioni di dosi. Anche la First Minister scozzese, Nicola Sturgeon, ha confermato che la Scozia ha ricevuto le prime dosi di Moderna. Si tratta del terzo dei sette vaccini ordinati da Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna, nelle feste 99 arresti e più di 8.500 multe
Dati delle forze dell’ordine su inosservanze misure anti-Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
06 aprile 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un totale di 8.590 multe e 99 arresti tra giovedì e domenica: è questo il bilancio in Spagna degli interventi della Polizia Nazionale e della Guardia Civil per punire presunte inosservanze delle restrizioni anti-covid nei giorni festivi. Lo riportano i media spagnoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In queste cifre mancano però i dati delle polizie regionali, la Ertzaintza nei Paesi Baschi e i Mossos d’Esquadra in Catalogna.
A Madrid, il periodo delle feste è stato “tranquillo”, secondo quanto comunicato dalla polizia municipale all’agenzia di stampa Efe. Tra lo scorso 26 marzo e ieri, le feste non autorizzate scoperte dagli agenti sono stati in media 117 al giorno. Nei tre weekend precedenti, la media era stata di 130 al giorno. Le multe per il mancato rispetto del coprifuoco alle 23 sono state 4.654, circa mille in più rispetto alle tre settimane precedenti al 26 marzo.
Anche in Catalogna e nelle isole Baleari sono state scoperte varie feste non autorizzate, delle quali una con circa 200 persone a Barcellona e una con 147 ad Ibiza. Secondo la Efe, tra i presenti identificati in quest’ultima c’erano persone di diverse nazionalità, inclusa quella italiana:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden lancia bando per produrre mascherine più efficienti
Stanziati 500 mila dollari per il disegno di nuovi modelli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 aprile 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione di Joe Biden ha lanciato un bando da 500.000 dollari per il disegno di nuove mascherine più comode da indossare e più efficienti per la prevenzione del Covid. La ‘Mask Innovation Challenge’, lanciata dal dipartimento per la Salute, dà ai partecipanti sino al 21 aprile per presentare idee innovative.

“Sappiamo che le mascherine indossate in modo corretto aiutano a ridurre la diffusione del Covid e di altre infezioni respiratorie, ma molte persone sono riluttanti a portarle per una serie di motivi”, ha spiegato Nikki Bratcher-Bowman, vice segretario del dipartimento. “Con questa sfida vogliamo coinvolgere le persone in tutto il paese nello sviluppo di nuove mascherine che siano sia efficaci e confortevoli – ha aggiunto – Questo ci aiuterà a controllare il virus e ad essere meglio preparati per le future emergenze di salute pubblica”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Abu Mazen arrivato a Berlino per visita medica
Controlli di routine allo Charité per presidente palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 aprile 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente palestinese Abu Mazen è arrivato a Berlino per una visita medica allo Charité.
Lo riportano alcuni media fra cui il Tagesspiegel, secondo il quale, nel prestigioso policlinico tedesco, Abbas sarà sottoposto a controlli di routine.

Il leader palestinese, che ha 85 anni, è stato ricoverato nel 2018 per una polmonite. In passato ha anche sofferto a causa di tumore alla prostata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Oxfam,siano di massa o nel 2021 crisi da 9 mila mld
Per Italia perdita procapite pari a 1.451 dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
15:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I paesi ricchi devono trovare una strada che porti a una produzione di massa di vaccini a basso costo per proteggere dal COVID-19 ogni persona, in ogni parte del mondo e scongiurare una catastrofe economica globale, con perdite stimate fino a oltre 9.000 miliardi di dollari nel 2021e per l’Italia una perdita di reddito procapite pari a 1.495 dollari. E’ l’appello lanciato in occasione degli Spring Meetings del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale in programma da Oxfam, membro della People’s Vaccine Alliance.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oxfam chiede anche di non tergiversare con la deliberazione di una nuova, per quanto limitata, emissione di diritti speciali di prelievo (DSP) per 650 miliardi di dollari, fornendo liquidità extra ai paesi a basso e medio reddito che ne hanno disperato bisogno. La mancanza di un’azione globale per le vaccinazioni di massa da parte delle economie avanzate , scrive Oxfam, porterebbe secondo le stime più pessimistiche dell’International Chamber of Commerce, a 9.200 miliardi di dollari di perdite economiche aggregate a fine 2021, di cui circa la metà ricadrebbe proprio sulle nazioni più ricche. In dettaglio, secondo Oxfam, gli Usa potrebbero perdere fino a 2.700 dollari di capacità di spesa pro-capite nel 2021, ossia circa 1.300 dollari in più del sussidio erogato dall’amministrazione Biden arrivando a fine anno a registrate un calo del Pil nazionale di 1.300 miliardi di dollari, mentre l’Italia potrebbe registrare una contrazione della capacità di spesa pro-capite di 1.495 dollari; il Giappone di 1.451; il Regno Unito di 1.380, ossia circa il 70% della busta paga mensile media; la Francia di 1.239 pro-capite, equivalente al costo medio di un affitto; il Canada di 1.979 dollari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Seyfried, un sogno diventare diva dell’epoca d’oro di Hollywood
E’ in gara all’Oscar fra le attrici non protagoniste per Mank
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 aprile 2021
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per Amanda Seyfried, attrice che ama variare tra i generi e alternare ruoli da brava ragazza con personaggi più disturbanti, dare volto in Mank di David Fincher a Marion Davies, stella dell’epoca d’oro di Hollywood, “è stato un sogno. Mai avrei pensato di poter avere questa possibilità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche considerando che sono cresciuta tra i film muti e in bianco e nero. Mio padre è un vero cinefilo e ha ancora oggi il seminterrato pieno di pellicole e proiettori”. Lo racconta l’attrice nell’incontro in streaming organizzato dall’American Cinemateque, dedicato al film che ripercorre la genesi di Quarto potere dalla prospettiva di Herman J. Mankiewicz (interpretato da Gary Oldman), lo sceneggiatore (con o senza il contributo, anche in scrittura, del regista Orson Welles , è il nodo al centro della trama) di un caposaldo della storia del cinema. Un omaggio di Fincher al padre Jack (morto nel 2003), autore dello script di Mank, che arriva agli Oscar con 10 candidature, compresa quella per Amanda Seyfried (qui alla prima nomination), data come favorita nella cinquina delle attrici non protagoniste. “Appena David mi ha parlato del progetto ho capito che sarebbe stato un capolavoro”, spiega l’interprete di Mean Girls e Mamma mia!. Per lei tra i meriti di Mank (disponibile su Netflix) c’è l’aver restituito spessore a Marion Davies, attrice e compagna del tycoon William Randolph Hearst, fonte d’ispirazione per il Charles Foster Kane di Quarto potere.
“Marion è stata un danno collaterale di Quarto potere.
Mankiewicz ha tratto spunto per la sceneggiatura dalla conoscenza di questa coppia e la Davies, che già era ricordata da molti solo come l’amante di Hearst, ha iniziato a essere identificata con il personaggio del film di Welles, l’attrice senza talento Susan Alexander Kane… è stata una cosa molto ingiusta”.
Amanda Seyfried non pensa che Hearst “le abbia comprato una carriera, in tanti la consideravano molto talentuosa e io sono fra questi. Ho imparato molto da lei”. Mank “ha contribuito a rivitalizzare la sua eredità”. Anche perché “essere attrice in quegli anni era molto più difficile di oggi, le iniquità erano gigantesche, io non credo avrei resistito”. CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ema, conferenza stampa su vaccino AstraZeneca alle 16
Orario preliminare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 aprile 2021
10:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’orario preliminare della conferenza stampa dell’Agenzia europea del farmaco sulla nuova valutazione della commissione di farmacovigilanza del rischio (Prac) del vaccino AstraZeneca, in relazione agli eventi rari di trombosi cerebrale, è fissato per oggi alle 16. Lo rende noto l’Ema in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cargo iraniano danneggiato da esplosione in Mar Rosso
Lo riferisce Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
07 aprile 2021
10:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nave cargo iraniana nel Mar Rosso è stata “leggermente danneggiata” in un'”esplosione”. Lo riferiscono le autorità iraniane.
Una “nave commerciale iraniana”, la Saviz, è stata “leggermente danneggiata nel Mar Rosso” ieri in seguito ad un’esplosione che è adesso oggetto di un’inchiesta, ha riferito in un comunicato il portavoce del ministero iraniano degli Esteri , Saïd Khatibzadeh. L’esplosione si è prodotta “nei pressi delle coste di Gibuti martedì 6 aprile verso le 6 del mattino ora locale”, ha aggiunto Khatibzadeh.
Precedentemente, l’agenzia iraniana Tasnimaveva riferito che la Saviz, utilizzata dalle forze armate iraniane, era stata danneggiata da “mine magnetiche”. Il New York Times aveva già anche scritto che dietro all’esplosione ci sono “gli israeliani”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: strade bloccate per lo sciopero dei trasportatori
Proteste contro il caro benzina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
11:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel Libano in piena crisi economica e politica, oggi va di scena un massiccio sciopero dei trasportatori e autisti di mezzi pubblici come segno di protesta per l’impennata dei prezzi dei carburanti, per la carenza di benzina alle stazioni di servizio, per il rincaro dei pezzi di ricambio e per l’alto costo delle tasse automobilistiche.
Stamani si registrano blocchi stradali da Tripoli, a nord, a Sidone, a sud, passando per varie zone della capitale Beirut.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche se la Federazione nazionale dei trasportatori aveva ieri smentito di aver aderito alla mobilitazione, la partecipazione allo sciopero di camionisti e autisti di minivan risulta massiccia sin dalle prime ore del giorno.
Il Libano vive da un anno e mezzo la sua peggiore crisi economica degli ultimi 30 anni. Un anno fa il sistema finanziario libanese dichiarava formalmente il fallimento. In un anno e mezzo la lira locale ha perso circa il 90% del suo valore rispetto al dollaro e all’euro.
I prezzi dei beni al consumo, in larga parte importate, sono alle stelle. E scarseggiano elettricità, benzina, medicinali. La pandemia, poi, ha aggravato una situazione già compromessa.
Secondo l’Onu più della metà dei libanesi è oggi sotto la soglia di povertà e la classe media, un tempo uno dei pilastri del Libano, sta di fatto scomparendo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, in Libia ora abbiamo un interlocutore affidabile
Per affrontare temi come i diritti umani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
10:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Libia “anche per affrontare i temi legati alla tutela dei diritti umani finalmente abbiamo un interlocutore istituzionale che rappresenta tutto il paese, siamo un interlocutore privilegiato del nuovo governo libico” e questo permetterà di affrontare tutti i temi, “anche quello dei diritti umani che non è secondo a nessuno” ed è “legato alla stabilità della regione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a ‘Radio anch’io’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron, ‘niente proroghe, scuole riaprono fra 3 settimane’
‘A scuola si gioca il futuro del nostro paese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
07 aprile 2021
10:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente francese, Emmanuel Macron, esclude che la chiusura delle scuole (una settimana a distanza prima delle vacanze di aprile, poi un’altra settimana soltanto per medie e licei) possa essere prolungata, a prescindere dai dati sull’epidemia.
“E’ essenziale – ha detto Macron a margine di un collegamento con una classe di prima liceo impegnata nel primo difficile giorno di Dad – che si riprendano le lezioni in presenza per le materne e le elementari il 26 aprile, e per medie e licei la settimana dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non ho condizionato la riapertura delle materne e delle elementari, poi di medie e licei, ad indicatori sanitari. Perché? Perché queste 3 settimane di assenza fisica dalle lezioni sono già uno sforzo importante”.
A quasi un anno dal primo lockdown, unico periodo in cui la Francia chiuse le scuole, Macron ha insistito: “la scuola è un posto in cui il virus circola, ma non è quello in cui il virus circola di più. Si tratta, invece, di un luogo in cui si gioca il futuro del nostro paese. Non penso che abbiamo il diritto di sacrificare il futuro del nostro paese alla situazione presente”.
“La salute – ha continuato Macron – è il nostro primo obiettivo, ma io ho posto come priorità anche l’istruzione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anp: conclusi esami medici, Abu Mazen rientra da Berlino
Wafa: ‘le sue condizioni sono buone, domani in patria’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Autorità nazionale palestinese (Anp) Abu Mazen (86) ha completato gli esami medici fissati per lui da tempo in Germania. Lo rende noto la agenzia di stampa ufficiale Wafa.
Il presidente, ha aggiunto la agenzia, gode di buona salute e conta di rientrare in patria domani.
Abu Mazen aveva lasciato Ramallah due giorni fa, diretto ad Amman a bordo di un elicottero giordano. In seguito aveva proseguito per Berlino ed aveva così raggiunto il centro medico Charitè dove sono stati condotti gli esami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: Cina, comunità internazionale non boicotterà
‘Politicizzazione dello sport è contrario allo spirito olimpico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 aprile 2021
11:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La comunità internazionale non lo accetterà. Siamo fiduciosi di lavorare con tutte le parti per rendere le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 un evento olimpico straordinario ed eccezionale”.
Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, sull’interpretazione di alcuni commenti espressi ieri dal portavoce del Dipartimento di Stato americano Ned Price sull’ipotesi di un boicottaggio, ha osservato che “la politicizzazione dello sport è contrario allo spirito olimpico e danneggia gli interessi degli atleti di tutti i Paesi e della causa olimpica internazionale, tra cui il Comitato olimpico Usa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: prodotti 55 kg di uranio arricchito al 20% in 3 mesi
‘Quasi doppio di previsioni, entro agosto quantità di un anno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
07 aprile 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dall’inizio di quest’anno, l’Iran ha prodotto 55 kg di uranio arricchito al 20%. Lo ha reso noto il portavoce dell’Agenzia per l’energia atomica di Teheran, Behrouz Kamalvandi, all’indomani del lancio a Vienna degli ultimi colloqui sul possibile ritorno degli Stati Uniti all’accordo sul nucleare del 2015, che prevede tra le altre cose per la Repubblica islamica il limite massimo dell’arricchimento di uranio al 3,67%.

La quantità annunciata è superiore a quella prevista in base alla legge iraniana – emanata come rappresaglia al ritiro degli Usa dall’intesa -, che indica una soglia media di produzione 10 kg al mese. Secondo il portavoce, l’obiettivo annuale fissato in 120 kg potrebbe essere raggiunto entro agosto.
Stando all’ultimo rapporto trimestrale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), al 16 febbraio Teheran aveva prodotto 17,6 kg di uranio arricchito al 20%. La soglia è comunque ancora significativamente inferiore al 90% richiesto per poter arrivare all’atomica, che l’Iran ha sempre negato di volere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Bocelli in concerto nel sito Unesco di Hegra ad AlUla
Tra le tombe nabatee, l’8/4 anche in diretta streaming
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
11:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La voce di Andrea Bocelli, il tenore italiano più amato al mondo. E la meraviglia secolare di Hegra, primo sito Unesco in Arabia Saudita, che presto accoglierà per la prima volta visitatori da tutto il mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È il concerto evento in prima mondiale che porterà Bocelli l’8 aprile ad AlUla, cui potranno assistere dal vivo solo 300 persone, ma che sarà trasmesso gratuitamente in diretta live streaming sul canale YouTube del maestro per milioni di appassionati in tutto il mondo (alle ore 21 per l’Italia).
Per Bocelli è il terzo anno consecutivo ad AlUla, dopo essersi già esibito in due edizioni del festival Winter at Tantora. Il nuovo appuntamento si preannuncia ora come un’imperdibile celebrazione del patrimonio culturale, della musica e dell’ottimismo data la pandemia mondiale.
A regalare una scenografie spettacolare al concerto saranno le tombe nabatee dell’antica città di Hegra, prima volta che il sito viene utilizzato per un evento musicale di questo livello.
Con un programma ancora da annunciare, ad accompagnare Andrea Bocelli sono i musicisti della Arabian Philharmonic con la partecipazione di Loren Allred, Matteo Bocelli e la soprano Francesca Maionchi con Eugene Kohn al piano. Atteso anche un ospite a sorpresa, che sarà rivelato domani stesso.
Hegra, costruita dai Nabatei nel I secolo a.C., è un’antica città nel deserto che ospita migliaia di tombe scavate nella roccia arenaria, di cui almeno cento mostrano facciate scolpite, finemente elaborate, firma degli abili artigiani nabatei (Info: experiencealula.com).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: maxi-processo golpe, ergastoli per alti ufficiali
Per militari che occuparono tv di stato e capo guardie Erdogan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
07 aprile 2021
11:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale turco ha condannato all’ergastolo aggravato – una sorta di 41 bis – diversi imputati nel maxi-processo contro 497 persone accusate di aver partecipato alle azioni eversive la notte del fallito colpo di stato del 15 luglio 2016.
Il carcere a vita, riferisce Anadolu, è stato deciso tra gli altri per l’ex tenente colonnello Umit Gençer, che lesse sulla tv di stato Trt la dichiarazione dei golpisti, e l’ex colonnello Tanju Poshor, che guidò l’occupazione della stessa sede dellaTrt.
Ergastolo anche per l’ex capo della guardia del palazzo presidenziale di Recep Tayyip Erdogan, l’ex maggiore Osman Koltar.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Focolaio Covid in un monastero buddista a Bangkok, vaccinazione d’emergenza
Le autorità thailandesi hanno disposto la chiusura di circa 200 luoghi di culto e organizzato una campagna di emergenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 aprile 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un monaco buddista thailandese mostra un cerotto sul braccio tatuato dopo aver ricevuto un’iniezione del vaccino contro il COVID-19 sviluppato da AstraZeneca, durante una campagna di vaccinazione attivata in seguito alla scoperta di un focolaio in un tempio buddista a Bangkok, in Thailandia. Dopo la vaccinazione vengono effettuati dei controlli per monitorare eventuali reazioni avverse al vaccino.
Le autorità thailandesi hanno disposto la chiusura di circa 200 luoghi di culto e organizzato una campagna di emergenza per 2.100 persone che hanno gravitato intorno al tempio, con l’obiettivo di arginare il diffondersi del contagio.