Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Gibilterra accusa Madrid di "grave violazione della sovranità britannica"

Tempo di lettura: 2 minuti
MADRID – Il governo di GIbilterra ha definito come una “violazione della sovranità britannica” un episodio in cui sono stati coinvolti giovedì agenti del servizio di controllo delle dogane spagnolo, impegnati, secondo media iberici, nell’inseguimento di contrabbandieri: è quanto affermato in un comunicato ufficiale. “Funzionari britannici contatteranno funzionari spagnoli per chiedere una spiegazione di questa violazione della sovranità di Gibilterra, prima di prendere una decisione definitiva sulle misure da adottare”, si legge nella nota.

Stando ai media iberici, l’episodio ha coinvolto due agenti del servizio di controllo delle dogane spagnolo: mentre navigavano di primo mattino su un gommone, inseguendo presunti contrabbandieri in un punto di costa vicino a Gibilterra, il motore dell’imbarcazione si è bloccato e i due sono rimasti alla deriva, finendo su una spiaggia in territorio britannico. A quel punto, un gruppo di persone, probabilmente i contrabbandieri stessi, hanno iniziato a lanciare loro pietre. In un video dell’accaduto pubblicato da alcuni media, si sentono degli apparenti spari. Entrambi gli agenti sono rimasti feriti, secondo il governo di Gibilterra e quello spagnolo. In seguito, i due sono riusciti ad allontanarsi sullo stesso gommone.

 

“Mentre le indagini sull’accaduto continuano, l’incursione in acque territoriali britanniche di Gibilterra, con lo sbarco di funzionari spagnoli in territorio Gibilterra a Eastern Beach, rappresenta chiaramente una grave violazione di sovranità e giurisdizione”, afferma la nota di Gibilterra. “Allo stesso modo, se si confermasse che gli agenti spagnoli hanno sparato con le loro armi a Gibilterra, tale azione costituirebbe una gravissima infrazione della legge, oltre a essere sconsiderata e pericolosa, soprattutto in un’area ad alta densità di popolazione civile”, aggiunge. Per il ministro principale di Gibilterra, Fabian Picardo, questo incidente “è, potenzialmente, il più grave e pericoloso in molti anni”. “Prima di reagire dobbiamo, ovviamente, essere sicuri dei fatti, ma gli eventi indicano che il comportamento degli agenti spagnoli è intollerabile”; ha aggiunto.

 

Il governo spagnolo “respinge con forza i termini della dichiarazione congiunta emessa da rappresentanti del governo britannico” in relazione a un “incidente” che ha coinvolto due agenti del servizio di controllo delle dogane spagnolo su una spiaggia di Gibilterra, così come “le pretese di una presunta sovranità britannica sul territorio e sulle acque di Gibilterra in essa incluse”: è quanto affermato in un comunicato del Ministero degli Esteri iberico. “Questa dichiarazione risulta particolarmente incomprensibile visto che la Spagna ha messo sul tavolo un accordo per creare una zona di prosperità condivisa”, aggiunte la nota, facendo riferimento a negoziati attualmente in corso tra Londra e Madrid sulla gestione della frontiera comune in quel punto.

 

Il comunicato afferma inoltre che la Spagna “condanna l’aggressione subita” dai due agenti, “coinvolti in un’operazione di lotta al contrabbando in territorio spagnolo e nelle acque vicino alla Rocca di Gibilterra” e che hanno subito “gravi ferite” (per le pietre lanciate da presunti contrabbandieri, secondo media iberici). “Il governo spagnolo chiede misure efficaci per combattere il contrabbando, che danneggia l’intera area, e rivolge agli agenti spagnoli auguri di pronta guarigione”, si legge inoltre nella nota.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Francia, stretta sugli influencer: una legge per evitare le truffe

Tempo di lettura: < 1 minuti

PARIGI – Mettere ordine nella «giungla» degli influencer. È con queste parole che il deputato socialista Arthur Delporte presenterà in Parlamento tra qualche giorno una proposta di legge che punta a regolamentare un far west in cui si moltiplicano scandali e truffe. Dopo essere stato uno dei primi Paesi a varare una legge per il diritto alla disconnessione e aver applicato la direttiva sul copyright nei contenuti di informazione, la Francia è ancora una volta pioniera.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Incoronazione di re Carlo: "Harry e Meghan saranno invitati"

Tempo di lettura: < 1 minuti

LONDRA – Li si nota di più se vengono o se non vengono, direbbe Nanni Moretti? Secondo il Sun, Buckingham Palace ha però deciso: “Harry e Meghan saranno invitati all’incoronazione di re Carlo III il prossimo 8 maggio”. A scriverlo è l’esperto capo del politico del tabloid, Harry Cole, che ha avuto accesso a fonti del palazzo le quali non avrebbero avuto segnali contrari in tal senso sinora: “Dunque a questo punto i duchi del Sussex saranno sicuramente invitati”, sostiene la talpa del Sun.

La

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

"Assassinii e stupri di gruppo". Sud Sudan, le testimonianze delle violenze

Tempo di lettura: < 1 minuti

Amal Ahmadi ha poco meno di 20 anni, nello sguardo e sulla pelle i segni delle violenze che da sopravvissuta mostra al mondo affinché il “mai più” tante volte declamato, non sia più uno slogan vuoto.

Amal,  costretta a fuggire dallo stato del Great Upper Nile, ha perso quasi tutta la sua famiglia nel 2016, quando un  gruppo armato ha fatto irruzione nel suo villaggio.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Pallone spia, la Cina minimizza il rinvio della visita di Blinken ma prova a limitare i danni per riaprire il dialogo

Tempo di lettura: < 1 minuti

PECHINO – Il pallone cinese che sta volando sopra i cieli dell’America “fa parte di un più ampio programma di spionaggio di Pechino”. Ne sono convinti alcuni funzionari statunitensi. Nonostante le rassicurazioni e le scuse arrivate ieri e questa mattina dal Ministero degli Esteri cinese secondo il quale si tratta invece di un mezzo civile “utilizzato per scopi di ricerca, principalmente meteorologici, che a causa dei venti e con una limitata capacità di autogoverno e’ involontariamente entrato nello spazio aereo degli Stati Uniti per cause di forza maggiore”.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Operazione casinò, sognando Las Vegas. Ma New York rischia di giocarsi l’anima

Tempo di lettura: < 1 minuti

NEW YORK – Se New York avesse un casinò sarebbe una piccola Las Vegas? Lo scopriremo se e quando verrà concessa la prima licenza. È l’ultima battaglia identitaria di una città che cambia sotto gli occhi di chi la vive. Dopo la gentrificazione e la disneyficazione, se arrivano anche roulette e black jack, davvero rien ne va plus.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Brasile, affondata col suo carico di veleni la portaerei Sao Paulo

Tempo di lettura: < 1 minuti

Dieci cariche di esplosivo squarciano la carena della São Paulo e fanno colare a picco l’ultima ammiraglia della Marina brasiliana. Varata oltre sessant’anni fa in Francia con il nome di Foch – in nome del maresciallo Ferdinand Foch che, ironia della sorte, non credeva all’efficacia dei caccia nelle guerre – la portaerei era diventata una vera bomba ecologica per il suo carico di Pcb, materiali pesanti nelle vernici, lampade al mercurio e soprattutto 9,6 tonnellate di amianto altamente contaminato.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Un secondo pallone spia in America Latina e la Cina va al contrattacco: "Gli Usa vogliono solo diffamarci"

Tempo di lettura: < 1 minuti

New York – Il pallone-spia cinese potrebbe lasciare gli Stati Uniti nelle prossime ore, ma il caso è tutt’altro che chiuso. Dopo che il segretario di Stato americano Antony Blinken ha annullato il suo viaggio in Cina, in programma domenica, il primo di un alto rappresentante dell’amministrazione Biden, Pechino è passata dall’imbarazzo iniziale alla rabbia.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Iran, i nove film clandestini di Jafar Panahi che raccontano al mondo la tragedia di un Paese senza libertà

Tempo di lettura: < 1 minuti

Da quando gli stato vietato il cinema, considerato sovversivo dal regime iraniano, Jafar Panahi è riuscito girare nove film “clandestini”. Usando attrezzature semplici e mettendo in scena sé stesso, accompagnato da attori non professionisti. Tutte le opere hanno avuto spazio e premi ai festival, che spesso hanno riservato un posto vuoto per l’artista, considerando uno dei maggiori esponenti del cinema iraniano dagli anni Novanta.

source

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Operazione casinò: sognando Las Vegas, New York rischia di giocarsi l’anima

Tempo di lettura: < 1 minuti

NEW YORK – Se New York avesse un casinò sarebbe una piccola Las Vegas? Lo scopriremo se e quando verrà concessa la prima licenza. È l’ultima battaglia identitaria di una città che cambia sotto gli occhi di chi la vive. Dopo la gentrificazione e la disneyficazione, se arrivano anche roulette e black jack, davvero rien ne va plus.

source