Sport tutte le notizie in tempo reale. TUTTO LO SPORT, SEMPRE AGGIORNATO! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI E GLI AGGIORNAMENTI DAL MONDO DELLO SPORT: RESTA INFORMATO. LEGGI!

Tempo di lettura: 63 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:53 DI SABATO 27 NOVEMBRE 2021

ALLE 13:27 DI VENERDÌ 03 DICEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: LeBron James multato per ‘gesto osceno’
E ammonito per aver giurato durante una conferenza stampa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
27 novembre 2021
00:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alla star dei Los Angeles Lakers LeBron James è stata comminata una multa di 15.000 dollari per un “gesto osceno”.
E’ stato anche ammonito dai funzionari disciplinari della Nba per aver giurato durante una conferenza stampa.
Lo ha riferito il portavoce della lega Byron Spruell in un comunicato. Questa è la seconda volta questa settimana che la lega punisce James per un incidente in campo.
James è stato squalificato per una partita a causa di un violento alterco con Isaiah Stewart dei Detroit Pistons durante una partita di domenica scorsa. È stata la prima sospensione della sua carriera. La squalifica ha fatto saltare a LeBron la sconfitta per 106-100 dei Lakers contro i New York Knicks martedì scorso. È tornato mercoledì per affrontare gli Indianapolis Pacers e ha segnato 39 punti in una vittoria per 124-116 ai supplementari. Verso la fine del quarto tempo, James ha attirato l’ira dei funzionari di Lega per aver fatto un gesto osceno dopo aver affondato un canestro da tre punti, che ha esteso il vantaggio dei Lakers a sei punti. Ora è stata l’Nba a emettere un avvertimento a James contro “l’uso di un linguaggio profano durante una conferenza stampa”. James ha anche fatto espellere un paio di fan dalla partita dei Pacers durante gli straordinari, dopo che lo hanno disturbato dai loro posti a bordo campo. In nove partite in questa stagione, James ha una media di 24,6 punti, cinque rimbalzi e 4,6 assist.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Presidente Wta, ‘profondamente preoccupato’ per Peng Shuai
‘Non sono sicuro che sia lei a rispondere alle mail’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
10:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI, 27 NOV – Steven Simon, presidente della Wta, che gestisce il circuito di tennis femminile, “resta profondamente preoccupato” per la giocatrice cinese Peng Shuai che all’inizio di novembre aveva accusato di molestie sessuali Zhang Gaoli, braccio destro del presidente Xi Jinping.
Lo ha riferito il portavoce dell’Organizzazione.

Simon ha fatto sapere di aver deciso di non contattare più la tennista più via e-mail fino a quando non sarà certo “che sia lei a rispondere e non i suoi censori”.   MONDO   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rotelle: Aracu confermato presidente Federazione mondiale
“Tokyo 2020 non un traguardo ma punto da cui ripartire”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà ancora Sabatino Aracu a presiedere la World Skate.
Lo hanno sancito per acclamazione i quasi 100 delegati, di cui 70 in presenza, che hanno preso parte al Congresso elettivo che si è tenuto a Roma presso il Salone d’Onore del CONI, presenti il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente ASOIF Francesco Ricci Bitti, e con il saluto in video collegamento del Presidente CIO Thomas Bach.

Aracu, in carica dal 2005 ed unico italiano a presiedere sia la Federazione italiana FISR che quella mondiale WS, subito dopo il voto che lo vedeva candidato unico alla presidenza del massimo organismo sportivo internazionale delle discipline a rotelle, divenuto olimpico con lo Skateboarding dalle Olimpiadi in Giappone, ha dichiarato: “Mi riempie di gioia poter contribuire ancora alla crescita esponenziale ed alla popolarità che sta vivendo il nostro movimento anche grazie al riconoscimento olimpico. Tokyo 2020 non è un traguardo ma un punto da cui ripartire per rilanciare, consolidare e rendere sempre più sostenibile il ruolo urban e young che gli sport rotellistici sanno interpretate come nessun altro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Curling: Norvegia battuta, bronzo Italia agli Europei
A Lillehammer, ci dà fiducia per qualificazione a Giochi Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
15:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sul ghiaccio di Lillehammer, nell’ultima giornata di gare degli Europei, la nazionale maschile italiana di curling ha conquistato la medaglia di bronzo, superando per 10-4 i padroni di casa della Norvegia nella finale per il terzo posto.

Per l’Italia è il terzo podio della storia del curling maschile dopo il bronzo nell’edizione di Varese del 1979 e quello di tre anni fa, a Tallinn (Estonia), conquistato dalla squadra che oggi ha replicato l’impresa: Joel Retornaz, Amos Mosaner, Sebastiano Arman, Simone Gonin e Mattia Giovannella.

Rispetto al 2018 è cambiato l’allenatore, con Claudio Pescia ora alla guida della Nazionale, e l’alternate, con Fabio Ribotta sostituito da Giovanella.
“Siamo contenti e soddisfatti per la medaglia, ci tenevamo tanto – le prime parole dello skip azzurro Retornaz -.
L’obiettivo era arrivare alle semifinali e da lì abbiamo dato il massimo per centrare il podio: c’è ancora un po’ di rammarico per la sconfitta in semifinale contro la Svezia perché abbiamo tenuto testa ai campioni del Mondo e d’Europa e siamo andati davvero vicinissimi alla vittoria. Adesso ad ogni modo godiamoci questo bronzo che ci dà fiducia per la qualificazione olimpica.
La nostra testa ora è già e vogliamo a tutti i costi raggiungere l’obiettivo olimpico”. Il torneo di qualificazione è in programma a dicembre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: cdm; oro Davidova a Oestersund, Lisa Vitozzi 13/a
Wierer parte bene ma termina 37/a, debuttante Comola 64/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
15:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ceka Marketa Davidova ha vinto la prima individuale della Coppa del mondo di biathlon femminile ad Oestersund, in Svezia, con il tempo di 42’43″5 e nessun errore al tiro.
Ha staccato di 1’17″7 l’austriaca Lisa Hauser, con un errore, e la tedesca Denise Herrmann, a 1’23” con un errore.

La migliore delle azzurre è Lisa Vittozzi, con il 13/o posto.
Tre errori al tiro di lancio, una brutta partenza, ma poi la carabiniera non sbaglia più e risale, giro dopo giro, la classifica, fino a raggiungere le posizioni che contano, dopo il quarto poligono, ancora una volta netto. Il suo ritardo dalla vincitrice è di 2’55″6 con tre errori.
Per Dorothea Wierer una gran partenza: fa registrare un netto al primo poligono e prende la vetta della classifica. Poi due errori alla seconda sessione di tiro e un ‘incidente’ con il fucile alla terza, che fa perdere alla campionessa delle Fiamme gialle poco meno di un minuto. Gli ultimi due errori alla quarta serie di tiro tagliano fuori l’azzurra dalle posizioni di vertice. Termina al 37/o posto con quattro errori e 4’27″4 di ritardo.
Gara vicina alla zona punti per la debuttante Samuela Comola, che ha chiuso al 64/o posto, dopo essere rimasta in zona punti fino all’ultimo poligono. Più attardate Rebecca Passler e Michela Carrara.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, coach Sacchetti: “La maglia azzurra è una corazza”
Lunedì Italia-Olanda a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Petrucci: “Sfida molto importante”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
18:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è arrivata a Milano dopo la sconfitta a San Pietroburgo contro la Russia ed è pronta per riprendere il cammino verso la qualificazione a Fiba World Cup 2023.
Oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Italia-Paesi Bassi, in programma lunedì nel Mediolanum Forum di Assago (ore 20,30.
Per la sfida contro gli ‘Oranje’ del coach Maurizio Buscaglia sono disponibili i biglietti, che possono essere acquistati in tutte le ricevitorie del circuito Vivaticket e sul sito Vivaticket.com. “La maglia della Nazionale è una corazza ricorda coach Meo Sacchetti -. I ragazzi sono stati splendidi a raggiungere i risultati di questa estate. La Nazionale deve portare entusiasmo, che mi auguro sia per i giocatori un sentimento da riportare nei club. La Nazionale che vorrei deve essere ambita da tutti”. Assente contro la Russia, il capitano Michele Vitali suona la carica per la partita contro l’Olanda: “Sarà un’emozione grande tornare a giocare davanti al nostro pubblico – dice -. A Tokyo abbiamo percepito la carica degli italiani anche con un fuso orario di 8 ore. Immaginiamo come sarà sentirli incitare l’azzurro dal vivo”.
“Questo è stato un anno molto bello per noi – dice il presidente Fip, Gianni Petrucci -. Siamo arrivati quinti all’Olimpiade, stiamo festeggiando il nostro centenario compatibilmente con quanto è permesso dai protocolli sanitari, abbiamo incontrato il Santo Padre e il premier Mario Draghi, entrambi appassionati del nostro sport. Abbiamo rinforzato la nostra squadra con un grande dg come Salvatore Trainotti. La partita di lunedì sarà molto importante, ma io non posso non essere polemico nei confronti dell’Eurolega, un organismo privato che condiziona il percorso delle Nazionali verso un obiettivo grande come i Giochi. Ci sono stati diversi risultati a sorpresa in questa prima giornata e senza dubbio sono frutto di squadre che devono fare a meno dei giocatori migliori. Così è impossibile andare avanti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Mayer vince la discesa a Lake Louise, Paris è ottavo
L’altro azzurro Innerhofer ha chiuso decisamente più indietro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LAKE LOUISE (CANADA)
27 novembre 2021
21:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo austriaco nella discesa della Coppa del mondo di sci alpino a Lake Louise (Canada): ha vinto, in 1’47″74, Matthias Mayer – 31 anni, 11/o successo e due ori olimpici – davanti al connazionale Vincente Kriechmayr (1’47″97).
Terzo lo svizzero Beat Feuz, in 1’48″09.

Un po’ indietro gli azzurri, con Dominik Paris che ha probabilmente sofferto la visibilità piatta che il cielo coperto ha portato sulla pista di Lake Louise: l’azzurro è 8/o in 1’48″70.
Christof Innerhofer ha chiuso decisamente più indietro in 1’49″82. Poi, ci sono il fresco papà Francesco Marsaglia in 1’50″14 e Mattia Casse in 1’50″58, mentre è caduto senza danni Emanuele Buzzi.
Domani a Lake Louise tocca al SuperG, mentre a Killington (Usa) le ragazze saranno impegnate nello slalom speciale, con la campionessa locale Mikaela Shiffrin a caccia del 71/o successo, il quinto in serie sulla pista del Vermont.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: Italia ai quarti con Sonego e Sinner
Una vittoria a testa con Mejia e Galan. Lunedì di nuovo in campo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 novembre 2021
23:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italtennis del capitano Filippo Volandri supera di slancio la Colombia e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Davis di tennis dove lunedì, con ogni probabilità, avrà di fronte la Croazia.
Lorenzo Sonego ha portato il primo punto, rimontando Mejia, Jannik Sinner ha strapazzato Galan, rendendo inutile il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah.
La sfida contro i colombiani era partita bene per i colori azzurri, ma che fatica nel primo match per Sonego, che ieri aveva battuto con facilità lo statunitense Opelka. L’azzurro è stato costretto al terzo set per vincere in rimonta contro Nicolas Mejia. Sulla carta un match abbordabile, che l’avversario del tennista azzurro ha tenuto in vita sino a metà del secondo set, dopo aver vinto al tie-break il primo.
“Ero teso, poi mi sono sciolto e sono riuscito a portare a casa la partita”, ha detto l’atleta torinese, che ha passato il testimone al compagno Jannik Sinner per la sfida contro Daniel Elahi Galán. Partita difficile ben più del previsto per Sonego, che perde 7-5 al tie-break il primo set, iniziato con oltre tre ore di ritardo per la maratona tra Australia e Ungheria. Tanti gli errori dell’italiano, grande favorito della vigilia, che annullano i quasi 250 punti di differenza con l’avversario in classifica mondiale e lo costringono a una battaglia di oltre 2 ore e mezza. “Questa sera il mio avversario ha giocato ad un livello ben superiore alla sua classifica, può crescere davvero tanto”, è l’onore delle armi concesso a Mejia da Sonego, che ringrazia il pubblico di casa. “Mi piace giocare qui, grazie! Siete stati grandissimi – dice ai tifosi sugli spalti del Pala Alpitour a fine gara – Ora bisogna essere ancora più carichi”. Il punto decisivo per la squadra di capitan Volandri è arrivato da Sinner che ha superato nettamente Galán in due set, con il punteggio di 7-5, 6-0. Gli azzurri si sono così aggiudicati il Girone E, qualificandosi così per i quarti di finale del torneo. Lunedì, con ogni probabilità, la sfida alla Croazia. Il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah vale solo per le statistiche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner batte Daniel Elahi Galán in due set, con il punteggio di 7-5, 6-0, portando il secondo e decisivo punto all’Italia contro la Colombia nel match della Coppa Davis di tennis in corso a Torino.
Gli azzurri si sono aggiudicati il Girone E, qualificandosi così per i quarti di finale del torneo.
Lunedì, con ogni probabilità, la sfida alla Croazia. In campo il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah che, a questo punto, può valere solo per le statistiche.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pugilato: pesi leggeri, Kambosos batte a sorpresa Teofimo Lopez
Vittoria ai punti, l’australiano fa suoi i titoli WBA, IBF e WBO
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 novembre 2021
10:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’australiano George Kambosos Jr.

ha battuto a sorpresa l’americano Teofimo Lopez ai punti e si è impossessato delle cinture dei pesi leggeri WBA, IBF e WBO.
Nel Hulu Theatre di New York Lopez, 24 anni, ha incassato la prima sconfitta in carriera. Kambosos, 28 anni, ha vinto con verdetto non unanime. Due giudici gli hanno assegnato il successo 115-111 e 115-112. Il terzo ha preferito Lopez 114-113. I pugili hanno dato vita ad un match feroce, finendo entrambi coperti di sangue e lividi. Kambosos ha sorpreso il suo avversario all’inizio con un atterramento al primo round, prima di cadere lui stesso a terra al decimo. E’ comunque rimasto imbattuto (20 vittorie, di cui 10 per KO), infliggendo una dolorosa sconfitta a Teofimo Lopez, che nel 2020 aveva a sua volta costituito una sorpresa conquistando le tre cinture dopo la vittoria contro Vasyl Lomachenko.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Camossi “Jacobs pronto al rientro, ora è più forte”
Tecnico dell’olimpionico: a febbraio in pista nei meeting indoor
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In pista a febbraio, prima con le gare indoor e poi da maggio anche sulla ‘sua’ distanza, i 100: Marcell Jacobs è pronto al rientro.
“Il meeting non è ancora definito, ma a febbraio Marcell ci sarà”, dice Paolo Camossi, allenatore dell’olimpionico di Tokyo.
“Sappiamo che tutti aspettano al varco: io dico sempre che anche Bolt o Lewis hanno perso qualche gara. Ma la differenza e’ che prima Marcell rincorreva, ora rincorre”. Il primo meeting possibile (da definire solo l’intesa con gli organizzatori) e’ il 4 febbraio, a Berlino, poi le occasioni per nuovi test, sempre indoor, a Leivin, Birmingham e Turun, tutti a febbraio. A maggio, poi, un passaggio al meeting outdoor di Eugene “per testare la pista velocissima dei Mondiali di luglio”. “A Tokyo siamo andati con la consapevolezza di valere 9″77 – conclude Camossi – Ora Marcell ha migliorato la corsa della gamba destra. Il tempo può esser limato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: cdm snowboard; Moioli terza su pista delle Olimpiadi
34/mo podio in carriera per l’atleta di Alzano Lombardo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
14:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È partita bene la stagione di Michela Moioli, con un terzo posto nella tappa inaugurale di Coppa del mondo di snowboardcross femminile a Secret Garden.
Sulla pista cinese che ospiterà a febbraio le prossime Olimpiadi, la 26enne di Alzano Lombardo è arrivata con facilità fino alla Big Final, nella quale ha conquistato il 34esimo podio della sua straordinaria carriera.
Una continuità di rendimento fantastica, che la vede sempre classificata nelle prime quattro posizioni nelle ultime quattordici gare a cui ha preso parte.
Moioli ha dimostrato che il tracciato sul quale dovrà difendere il titolo olimpico fra tre mesi si addice comunque alle sue caratteristiche, nonostante sia diverso come costruzione rispetto a quello affrontato a PyoengChang quattro anni orsono. La campionessa dell’Esercito si è arresa solamente alla ceca Eva Samkova – alla diciottesima vittoria in Coppa del mondo – e alla britannica Charlotte Bankes, in una tiratissima finale.
C’è posto anche per un’altra italiana in top 10: si tratta di Francesca Gallina, eliminata nei quarti di finale e classificata in nona posizione, mentre Sofia Belingheri si è piazzata sedicesima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Phoenix batte Brooklyn con 16/a vittoria di fila
Embiid segna 42 punti ma Philadelphia ko con Minnesota
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
28 novembre 2021
15:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Phoenix Suns hanno raggiunto la 16/ma vittoria consecutiva battendo i Brooklyn Nets (107-113) nell’ultimo turno dell’NBA, mentre i Miami Heat hanno superato i Chicago Bulls (104-107) conquistando il secondo posto nella East Conference.
Devin Booker ha segnato 30 punti e Chris Paul 22 punti, trascinando i Suns alla vittoria sugli inermi Nets, sopraffatti dal gioco di squadra intelligente e fluido di Phoenix, sia in attacco che in difesa.
Dopo questa importante vittoria contro la capolista della Eastern Conference, Phoenix è sulla strada per eguagliare il record di vittorie consecutive della franchigia, 17, risalente al 2006-2007, quando Steve Nash era nel periodo di massimo splendore, lui che ora è l’allenatore dei … Nets. Kevin Durant (37 punti) ha permesso a Brooklyn di ridurre il divario, ma non ha potuto mascherare le carenze dei Nets, molto imprecisi al tiro.
Sempre prima nella East Conference, Brooklyn ha visto le sue due inseguitrici in classifica, Chicago e Miami, affrontarsi tra loro, con gli Heat prendere il sopravvento sui poco ispirati Bulls (22 palloni persi). Con questa vittoria gli Heat di Jimmy Butler (18 punti) hanno preso il secondo posto nell’est, mentre i Bulls scendono al quarto posto. I Washington Wizards hanno colto l’occasione per raggiungere il terzo grazie alla vittoria sui Mavericks (120-114), spinti da Bradley Beal (26 punti) e Kyle Kuzma (22). Per Dallas Luka Doncic ha firmato una doppia doppia con 33 punti e 10 assist.
A Philadelphia, nonostante il ritorno della loro stella pivot Joel Embiid (42 punti, 14 rimbalzi) e di Tobias Harris, i Sixers hanno perso contro i Minnesota Timberwolves (120-121), in un finale mozzafiato, con due tempi supplementari.
I Knicks, senza Kemba Walker (a riposo) e ancora privi di Derrick Rose (caviglia destra), hanno battuto gli Hawks (90-99), privati per infortunio di Bogdan Bogdanovic e Cam Reddish.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Coppa Davis; nei quarti Italia contro la Croazia
Decisivo successo di Serdarusic su ungherese Marozsan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà la Croazia l’avversaria dell’Italia nei quarti di finale della Coppa Davis, domani pomeriggio al Pala Alpitour di Torino.
Decisivo il successo in due set, 6-4 6,4, questa mattina, nello stesso palazzetto, di Nino Serdarusic sull’ungherese Fabian Marozsan.  Questa vittoria ha dato ai croati la certezza matematica del primo posto nel girone di cui fa parte anche l’Australia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: addio Sir Williams, una vita tra successi e tragedie
Fondò scuderia che ha vinto 16 titoli tra costruttori e piloti. Volle Senna e lo vide morire
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
21:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Frank Williams, fondatore del famoso team di Formula 1 che porta il suo nome, è morto all’età di 79 anni, ha annunciato su Twitter il team.
La squadra creata da Frank Williams negli anni ’70 ha vinto 16 titoli mondiali tra il 1980 e il 1997, nove per i costruttori e sette per i piloti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Addio Sir Williams, una vita tra successi e tragedie  – Se n’è andato a 79 anni Sir Frank Williams, uno dei nomi che hanno fatto la storia della Formula 1.
Il fondatore dell’omonima scuderia, in sedia a rotelle dal 1986 a causa di un incidente stradale in Francia, era approdato nel mondo della velocità nel 1969, quando si fece prestare il telaio di una vecchia Brabham-Cosworth e mise alla guida della vettura il connazionale Piers Courage, scomparso l’anno dopo in gara a Zandvoort, una morte che lo segnò profondamente. Con il tecnico Patrick Head, Williams ha creato dal nulla uno dei più grandi team di Formula 1 di tutti i tempi, capace di vincere sette titoli piloti (l’ultimo con Jacques Villeneuve nel 1997) e nove tra i costruttori, che collocano la Williams seconda solo alla Ferrari. Francis Owen Garbett Williams era nato a South Shields, nel nord-est dell’Inghilterra, il 16 aprile 1942. Partito come rappresentante di zuppe Campbell che guadagnava 10 sterline la settimana, ha raggiunto l’apice nello splendido mondo della F1, con la Frank Williams Racing Cars che nacque nel 1966, gareggiando in F3 e F2 e F1.
La morte di Courage, per quanto dolorosa, non spense però la passione per le quattro ruote. La prima vettura di F1 tutta Williams ebbe un inizio sfortunato quando, con Henri Pescarolo al volante, rimase distrutta in un incidente nel 1972. Con l’assillo di trovare finanziatori sempre presente e avendo perso il controllo della sua azienda, nel 1977 lasciò, con Head, per fondare la squadra che corre ancora oggi. Clay Regazzoni guidò una Williams con motore Cosworth fino al suo primo successo in F1, nel GP di Gran Bretagna, 1979. L’australiano Alan Jones vinse il primo titolo piloti della squadra la stagione seguente. La Williams ottenne anche il campionato costruttori quell’anno. Keke Rosberg conquistò il titolo 1982, cui seguirono altri cinque nel periodo d’oro tra il 1987 e il 1997. Ma prima la fretta per prendere un volo aveva cambiato per sempre la sua vita. “Credevo di essere in ritardo per un aereo, invece avevo confuso l’ora francese con quella inglese” ricordava anni dopo. Williams perse il controllo dell’auto a noleggio e finì in un campo a lato dell’autostrada, riportando una frattura tra la quarta e quinta vertebra.
Al culmine della carriera Ayrton Senna, che aveva vinto tre titoli con la McLaren, salì a bordo della Williams per la stagione 1994, solo per morire in un terribile incidente a Imola. Williams aveva un profondo legame con il fuoriclasse brasiliano e non riuscì mai ad accettare completamente la sua scomparsa. “Frank era innamorato di Ayrton” raccontò sua figlia Claire, che in seguito avrebbe guidato la squadra, al quotidiano The Sun nel 2019. Ma nemmeno quest’ennesima tragedia era riuscita a piegare la determinazione del patron della Williams a portare al successo la scuderia che porta il suo nome. Così Damon Hill e Jacques Villeneuve conquistarono i campionati del mondo 1996 e 1997. È stato nominato cavaliere nel 1999 ed è diventato Sir Frank. “È stato un grande viaggio, che mi piacerebbe fare di nuovo se fossi più giovane. Non farei nulla di diverso se non cercare di evitare gli incidenti” confessò alla BBC nel 2010. A settembre dello scorso anno la sua famiglia ha posto fine a 43 anni di coinvolgimento nella squadra, cedendola a Dorilton Capital. Secondo l’ex capo della Formula 1 Bernie Ecclestone il team aveva perso la sua ragion d’essere con le dimissioni di Williams dal consiglio di amministrazione nel 2012.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Roglic chiude stagione vincendo 1/a Beking Monaco
Campione olimpico davanti Colbrelli e Pogacar
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
19:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Primoz Roglic si aggiudica la prima edizione di Beking Monaco, evento dedicato al ciclismo, alla solidarietà e alla mobilità sostenibile ideato da Matteo Trentin in collaborazione con Awe International Group e Live Your Passione.
Sul tracciato del Principato di Monaco, il campione sloveno della Lotto Jumbo, campione olimpico a Tokyo, ha tagliato il traguardo davanti all’italiano Sonny Colbrelli e a Tadej Pogacar.

La giornata si è aperta con una Pro/Am che ha visto 12 squadre – ognuna composta da due ciclisti professionisti, un ambassador della Fondazione Charlène di Monaco e due amatori – impegnate in una cronometro a squadre finalizzata a raccogliere fondi per la Fondazione Michele Scarponi e per la fondazione monegasca. Nel pomeriggio il principe Alberto di Monaco ha dato il via al Criterium, che ha visto trionfare appunto Roglic, premiato da Romy Gai, presidente di Awe Group International, e da Claudia Morandini, organizzatori dell’evento. “Fa sempre piacere vincere e credo che questo sia stato un bellissimo evento – commenta -. È stata l’ultima gara di una stagione che per me ha avuto degli alti e dei bassi, ora sto iniziando piano piano a prepararmi in vista della prossima”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mondiali 2023;domani l’Olanda, Italia cerca riscatto
Ad Assago nuovo match qualificazioni Mondiali dopo ko con Russia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
20:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta in Russia, l’Italia affronta domani l’Olanda al Forum di Assago per conquistare i primi punti nel girone di qualificazione ai Mondiali 2023 .

L’allenamento sostenuto sul parquet dell’impianto milanese ha fornito le ultime indicazioni allo staff tecnico, che ha scelto i 12 che affronteranno gli olandesi: restano fuori Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo.
Ritorno in campo per il capitano Michele Vitali, out nella partita di San Pietroburgo di due giorni fa. Esordi assoluti con la Nazionale A per Bruno Mascolo e Mattia Udom.
“Siamo arrabbiati. Sappiamo che in un torneo come le qualificazioni ogni passo falso può essere decisivo – ha detto Davide Alviti -. Per questo che dopo la partita in Russia abbiamo lavorato sugli errori commessi. L’Olanda è una squadra arcigna, che tenterà di indirizzare la gara sulla fisicità. Sarà una gara spigolosa, ruvida, ma vogliamo chiudere la ‘finestra’ con una vittoria. Per la nostra classifica, e per regalare un’emozione al pubblico di Milano, che sappiamo sarà il nostro uomo in più”.
L’avversaria di domani, guidata da Maurizio Buscaglia, è reduce dalla sconfitta casalinga con l’Islanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mondiali 2023;domani l’Olanda, Italia cerca riscatto
Ad Assago nuovo match qualificazioni Mondiali dopo ko con Russia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
20:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta in Russia, l’Italia affronta domani l’Olanda al Forum di Assago per conquistare i primi punti nel girone di qualificazione ai Mondiali 2023 .

L’allenamento sostenuto sul parquet dell’impianto milanese ha fornito le ultime indicazioni allo staff tecnico, che ha scelto i 12 che affronteranno gli olandesi: restano fuori Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo.
Ritorno in campo per il capitano Michele Vitali, out nella partita di San Pietroburgo di due giorni fa. Esordi assoluti con la Nazionale A per Bruno Mascolo e Mattia Udom.
“Siamo arrabbiati. Sappiamo che in un torneo come le qualificazioni ogni passo falso può essere decisivo – ha detto Davide Alviti -. Per questo che dopo la partita in Russia abbiamo lavorato sugli errori commessi. L’Olanda è una squadra arcigna, che tenterà di indirizzare la gara sulla fisicità. Sarà una gara spigolosa, ruvida, ma vogliamo chiudere la ‘finestra’ con una vittoria. Per la nostra classifica, e per regalare un’emozione al pubblico di Milano, che sappiamo sarà il nostro uomo in più”.
L’avversaria di domani, guidata da Maurizio Buscaglia, è reduce dalla sconfitta casalinga con l’Islanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Shiffrin da record, lacrime dopo vittoria a Killington
Sulle nevi di casa ricorda padre e nonna che non ci sono più
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
KILLINGTON (USA)
28 novembre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ha pianto a dirotto Mikaela Shiffrin dopo il suo strepitoso successo – il n.71 in carriera e 46/o in slalom – nello speciale di coppa del mondo di sci femminile di Killington, sulle nevi di casa dove ha vissuto ed imparato a sciare.
Due anni fa, nel suo ultimo successo nella località del Vermont, a festeggiarla c’erano anche la nonna ed il papà, le persone che Mikaela più amava e che nel frattempo sono scomparse.
Si spiega così la sua grandissima emozione con il quinto successo in serie nello speciale che si disputa dal 2016 a Killington. Insomma, ha vinto sempre lei. Secondo postoi, dopo uno sfortunato errore, la slovacca Petra Vlhova che era in testa nella prima manche e terza la svizzera Wendy Holdener, al 28/ podio in speciale ma mai una vittoria. Anche in questo speciale l’Italia è stata modesta con una sola azzurra in classifica: Federica Brignone 22/a. Solo lei, del resto. si era classificata per la manche decisiva con il 26/o tempo. Non ce l’aveva fatta per un solo centesimo la trentina Martina Peterlini, 31/a dopo la prima discesa La prossima tappa di cdm donne sarà a Lake Louise, in Canada, con le ragazze che daranno il cambio ai maschi. In Canada ci saranno le le prime gare veloci della stagione e dunque quelle giuste per l’azzurra Sofia Goggia: da venerdì a domenica sono in programma due discese ed un superG. Altra brutta giornata invece per gli uomini che a Lake Louise hanno vissuto l’annullamento per troppa neve anche del superG.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Spagna ko, Russia e Serbia ai quarti
Campioni in carica battuti 2-1, oggi l’Italia contro la Croazia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
29 novembre 2021
17:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna campione in carica è stata eliminata dalla Coppa Davis dopo la sconfitta per 2-1 contro la Russia, che si qualifica per i quarti di finale insieme alla Serbia di Novak Djokovic miglior seconda classificata.

Feliciano Lopez ha portato un primo punto a sorpresa alla Spagna battendo Andrey Rublev, ma Daniil Medvedev ha poi facilmente pareggiato e il doppio Andrey Rublev/Aslan Karatsev ha strappato il punto della vittoria contro la coppia spagnola Feliciano Lopez/Marcel Granollers.
La Russia è così arrivata prima nel girone A e la Spagna seconda, ma con un rapporto set vinti/persi che non le ha permesso di qualificarsi.
Anche l’Italia vuole le ‘final four’ della Coppa Davis, il prossimo fine settimana a Madrid. Si giocherà il posto nel quarto di finale di oggi pomeriggio a Torino contro la Croazia, che ieri ha vinto l’altro girone con il 2-1 sull’Ungheria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: rugby; tutti negativi i tamponi delle Zebre Parma
Atterrati a Bologna dal Sudafrica, altri test prossimi giorni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2021
10:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono tutti negativi i tamponi a cui è stato sottoposto il gruppo dei rugbisti delle Zebre di Parma, rientrato dal Sudafrica all’aeroporto Marconi di Bologna, dopo lo scalo nella notte a Dublino.
Lo annuncia su Twitter Michele Dalai, presidente della franchigia parmigiana.

“Seguendo le istruzioni del Ministero della Salute faremo un periodo di isolamento in hotel e altri tamponi prima di tornare a casa. Come giusto, per le nostre famiglie e per tutti i nostri cari. Grazie a tutti”, aggiunge.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Consegnati premi Coni-Ussi, Malagò ‘sport va avanti’
Cerimonia nel Salone d’Onore a Palazzo H
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
12:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cerimonia di consegna al Salone d’Onore del Coni dei premi Coni-Ussi 2021.
Si tratta della 71/a edizione , del 55/o Concorso Letterario e del 50/o Racconto Sportivo.
“La vita va avanti, il Coni va avanti e lo sport va avanti. Sono felice che ci rivediamo per portare avanti un percorso di storia e tradizione che riguarda il nostro mondo. Il concorso letterario e il racconto sportivo sono due fiori all’occhiello del Coni”, ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò. La commissione, presieduta da Gianfranco Coppola e composta da Stefano Barigelli, Ivan Zazzaroni, Daniele Dallera, Francesco Saverio Intorcia, Paolo Brusorio, Auro Bulbarelli, Federico Ferri e Danilo di Tommaso ha assegnato i seguenti riconoscimenti: sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” a Francesco Grant; sezione “Stampa Scritta- Costume e Inchiesta” a Stefano Mancini/La Stampa; sezione “Desk – Stampa Scritta” ad Antonio Cantù/ La Gazzetta dello Sport; sezione “Televisione” a Monica Vanali/Mediaset; sezione “Desk-Televisione” a Paola Arcaro/ Rai; sezione “Under 35″a Giorgia Cenni/Sky Sport e Giorgio Marota/Corriere dello Sport; sezione “Radio, Innovazioni Tecnologiche e/o Multimediale” a Francesco Repice/ Radio Rai. Per quanto riguarda il 55/o Concorso Letterario, questi i riconoscimenti assegnati: per la sezione narrativa primo premio ad Angelo Carotenuto con “Le Canaglie”; per la sezione saggistica primo posto per Nicola Sbetti con “Giochi Diplomatici. Sport e politica estera nell’Italia del secondo dopoguerra”; per la sezione tecnica primo premio per Francesco Pasqualoni con “Alimentazione, integrazione e composizione corporea per la macchina uomo in modalità sport”. Il 50/o Racconto Sportivo è stato invece vinto da Fulvio Conenna con “Vita da testimone”. Il premio Coni “Una penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Luigi Ferrajolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pistorius incontrerà genitori fidanzata assassinata Reeva
Paratleta sudafricano in carcere forse uscirà con condizionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
12:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex atleta paralimpico sudafricano Oscar Pistorius, condannato nel 2017 a 13 anni e 5 mesi di carcere per l’omicidio della fidanza Reeva Steenkamp nel 2013, incontrerà presto i genitori della ragazza assassinata: un evento che potrebbe precedere un rilascio con la condizionale come esempio di “giustizia riabilitativa”.

L’emittente sudafricana Sabc cita l’avvocato della famiglia Steenkamp, Tania Koen, secondo la quale i familiari dell’ex modella, uccisa in casa di Pistorius da colpi di pistola sparati dall’ex atleta, “gradirebbero partecipare a un dialogo con il responsabile del crimine”.
“June (Steenkamp, la madre della ragazza, ndr) ha sempre detto di aver perdonato Oscar. Tuttavia – ha aggiunto Koen – questo non significa che non debba pagare per quello che ha fatto. Barry (il padre) è un po’ più combattuto, ma dovrà esprimersi su questo a tempo debito. La ferita, anche se è passato ormai molto tempo, è ancora molto dolorosa”. Il tabloid britannico Daily Mail ha scritto che di recente gli Steenkamp hanno ricevuto una lettera di Pistorius che li ha “emotivamente turbati”.
In vista dell’incontro con i familiari della ragazza, Pistorius sarà trasferito in un carcere più vicino alla loro residenza.
Pistorius, oggi 35/enne, che da bambino ebbe entrambe le gambe amputate dal ginocchio in giù e corre su pista con delle speciali protesi in carbonio che gli valsero il nomignolo di Blade Runner, fu il primo atleta a partecipare sia alle Olimpiadi che alle Paralimpiadi.
Sul delitto, rivendicò di aver sparato perché spaventato i piena notte, non sapendo che dietro alla porta del bagno di casa sua ci fosse la sua fidanzata, pensando invece a un intruso, un ladro. La tesi della difesa fu in qualche modo accolta nella sentenza di primo grado del 2014, che lo condannò per omicidio colposo a cinque anni. Ma l’accusa ricorse in appello contro la sentenza considerata troppo mite: nel processo d’appello, nel 2015, il verdetto cambiò e divenne omicidio volontario e la condanna finale, comminata nel 2017, portò la pena da scontare in carcere a 13 anni e 5 mesi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Olimpiadi: Sapporo candidata Giochi invernali 2030 taglia budget
Costi ridotti di 700 mln dopo impennata spese per Tokyo 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 novembre 2021
13:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La città giapponese di Sapporo, candidata all’organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2030, ha tagliato di circa un quarto il budget previsto per l’evento.

Lo ha annunciato il sindaco della città, in un contesto di timori di una reazione negativa da parte della popolazione giapponese.
La città, considerata una delle favorite per ospitare questi Giochi, ha ridotto di 90 miliardi di yen (703 milioni di euro) la sua stima di budget pubblicata nel 2019, che inizialmente era compresa tra 310 e 370 miliardi di yen (da 2,4 a 2,8 miliardi euro). I tagli seguono la rabbia di molti giapponesi per l’impennata dei costi delle Olimpiadi di Tokyo di quest’anno. Il budget definitivo per i recenti Giochi estivi, posticipati di un anno a causa della pandemia da Covid-19, ha raggiunto almeno 1.644 miliardi di yen (13 miliardi di euro), con alcune stime che suggeriscono che il costo reale fosse molto più alto.
“La portata delle Olimpiadi estive e invernali è completamente diversa”, ha detto ai giornalisti il sindaco di Sapporo, Katsuhiro Akimoto. “Il costo complessivo è inferiore a un terzo (rispetto ai Giochi estivi) ed è importante trasmettere questo messaggio”, ha affermato. I funzionari di gara di Sapporo hanno ora fissato un budget stimato tra 280 e 300 miliardi di yen (da 2,1 a 2,3 miliardi di euro) per i Giochi del 2030 e hanno ridotto il numero di sedi di gara.
Sapporo ha ospitato le Olimpiadi invernali nel 1972 ed è stata sede anche della maratona e delle prove di marcia dei Giochi di Tokyo, con l’obiettivo di combattere il caldo torrido estivo della capitale giapponese. Altre città che hanno manifestato interesse per i Giochi Invernali 2030 sono Salt Lake City, che ha ospitato i Giochi nel 2002, e Vancouver, città ospitante per i Giochi del 2010. Secondo il piano dei promotori della gara di Sapporo, la città di Nagano, che ha ospitato i Giochi invernali del 1998, così come Obihiro et de Niseko, saranno sede di alcune competizioni nel 2030.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: torna per beneficenza finale Tokyo Samele-Szilagyi
Il 6/12 a Bologna, domani il campione dove sostava padre Marella
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2021
14:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sciabolatore pugliese Luigi Samele, prima medaglia azzurra alle Olimpiadi di Tokyo, insieme ai colleghi schermidori Luca Fioretto e Matteo Neri e al tecnico Andrea Tarenzio si fermeranno martedì 30 novembre tra le 16.30 e le 19 al noto angolo tra via Drapperie e via Orefici, nel cuore del centro storico di Bologna, che vide sostare padre Gabriele Digani e prima di lui il Beato Olinto Marella.
La loro presenza all’angolo tradizionalmente dedicato alla raccolta delle offerte per i più bisognosi sarà un modo per promuovere ‘Scia…Bologna, la finale di Tokyo sotto le Due Torri’, evento organizzato dalla sezione scherma di Sef Virtus nell’ambito dei festeggiamenti per i 150 di vita della Società sportiva.

L’evento, che vuole essere la rivincita della finale di sciabola individuale tra il bianconero Luigi Samele e l’ungherese tre volte campione olimpico Aaron Szilagyi, è in programma lunedì 6 dicembre al PalaDozza, alle 18.30. I biglietti sono acquistabili a 15 euro su http://www.virtusscherma.it; parte del ricavato sarà devoluto a favore dell’Opera Padre Marella, da sempre impegnata nell’assistenza alle persone più fragili, attraverso il soccorso alle povertà e investendo sul futuro e sulle autonomie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Tronchetti, con gomme grandi Mondiale 2022 più divertente
Ceo Pirelli’I giudizi dei piloti sugli pneumatici sono positivi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
15:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Mondiale F1 2021è conteso tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, “due campioni che rappresentano due generazioni, un bellissimo campionato del mondo”.
E’ il commento di Marco Tronchetti Provera, ceo di Pirelli che – come fornitore unico di pneumatici fino al 2024 – già guarda al campionato dell’anno prossimo.

Sono già iniziati i test sui nuovi pneumatici Pirelli da 18 pollici (dai 13 attuali), con un’impronta a terra più ampia e temperature di esercizio più stabili rispetto alle gomme attuali. “I piloti si divertiranno di più, guideranno in modo più libero e più vicino ai prodotti stradali, per ora i giudizi sono positivi” risponde Tronchetti a una domanda sulla novità che aspetta la F1 nel 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Padre Djokovic, con ricatto vaccino Nole salta Australian Open
Direttore torneo aveva annunciato obbligo immunizzazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la polemica sulla possibile assenza di Novak Djokovic ai prossimi Australian Open.
Secondo suo padre, Srdjan Djokovic, è improbabile che l’attuale numero uno al mondo prenda parte al primo Slam del 2022 a meno che le regole sulle vaccinazioni contro il Covid-19 non vengano allentate.

Djokovic ha sempre rifiutato di rivelare se sia o meno vaccinato contro il Covid e nei giorni scorso il direttore del torneo, Craig Tiley, aveva annunciato che i giocatori non immunizzati non potranno competere all’evento in calendario dal 17 al 30 gennaio a Melbourne. “Vorrebbe giocare con tutto il cuore perché è un atleta” ma “con questi ricatti e queste condizioni, probabilmente non lo farà – ha detto Srdjan Djokovic alla Tv serba -. Io non lo farei, ma è mio figlio che deve decidere da sè”. “Per quanto riguarda i vaccini è un diritto personale di ciascuno di noi essere vaccinati o meno”, ha affermato lo stesso Djokovic senior nell’intervista con la TV Prva riportata dal sito serbo B92.
Tiley ha affermato che l’85% dei giocatori professionisti è vaccinato e si aspetta che tale cifra sia “tra il 90-95%” in occasione dell’evento, dove anche i fan e lo staff saranno banditi se non vaccinati.
Il numero uno del mondo ha vinto l’Australian Open nove volte e conta 20 trionfi nel Grande Slam, come Roger Federer e Rafael Nadal. Lo spagnolo aveva annunciato l’intenzione di giocare il torneo, lo svizzero invece salterà l’evento per riprendersi da un intervento al ginocchio destro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo, convenzione con Uisp per sviluppo sostenibile
Abodi, ‘sostegno a terzo settore sportivo, è base piramide’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si valorizza il percorso di collaborazione tra l’Istituto per il Credito sportivo (Ics) e gli Enti di promozione sportiva con la firma, oggi a Roma, del protocollo d’intesa tra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Unione Italiana Sport per tutti (Uisp).
L’accordo, di durata triennale, offre la possibilità a tutte le realtà affiliate all’Uisp di potere usufruire di prodotti dedicati, a partire dal Mutuo Light 2.0, per finanziamenti da 10.000 fino a 60.000 euro garantiti dal Fondo di garanzia e da una lettera di referenza dell’ente che, a sua volta e insieme alle sue articolazioni territoriali, potrà aderire a iniziative come ‘valore sport per tutti’, per investimenti fino a 3 milioni di euro relativi alla realizzazione, riqualificazione, messa a norma, abbattimento barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico di impianti sportivi, compreso l’acquisto delle aree relative a tassi d’interesse completamente abbattuti.

Il presidente dell’Ics, Andrea Abodi, e il presidente Uisp, Tiziano Pesce, hanno sottolineato come questa firma rappresenti solo il punto di partenza per azioni concrete che favoriscano la reciproca collaborazione per lo sviluppo sostenibile dello sport a tutti i livelli e in ogni contesto.
“Con la firma della convenzione con l’Uisp – le parole di Abodi – abbiamo mantenuto la promessa di instaurare un rapporto strutturato e quotidiano sia con l’ente a livello nazionale e territoriale, che con tutta la grande famiglia degli associati.
Rafforzare la conoscenza reciproca consente di consolidare la relazione che la banca ha con il sistema sportivo in tutte le sue articolazioni e con l’economia sociale che rappresenta, abbracciando e sostenendo il terzo settore sportivo che rappresenta la base della piramide”.
“Sportpertutti è la parola che meglio rappresenta e sintetizza l’identità dell’Uisp – ha detto Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp – una tra le più grandi organizzazioni sociali del nostro Paese, che prima dell’inizio della pandemia contava oltre un milione e trecentomila soci e diciassette mila società sportive affiliate”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce: Italia domina meeting internazionale per ripartenza
A Bergamo azzurri sconfiggono svizzeri in finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La nazionale azzurra della raffa ha dominato il ‘Meeting Internazionale per la ripartenza’, torneo europeo disputato sulle corsie sintetiche del Centro tecnico federale di Bergamo.
L’Italia ha così conquistato il ‘Gran premio internazionale Atalanta’, la targa messa in palio da una partnership tra la Cer (Confederazione europea della raffa, presieduta da Bruno Casarini) e la squadra orobica.

Nella finalissima, il team azzurro – condotto dal ct Giuseppe Pallucca insieme a Germana Cantarini – ha sconfitto 5-1 la Svizzera e, quindi, del Trofeo Qubeer. Nella coppia femminile, Lea Morano e Laura Picchio hanno sconfitto per 10-2 Samanta Ferrazzini e Laura Riso. Giuliano Di Nicola e Tommaso Gusmeroli nella coppia maschile hanno prevalso su Rayan Delea e Alessandro Einchenberger per 12-3. Nella coppia mista, Lea Morano e Andrea Cappellacci hanno superato 12-3 la formazione elvetica. La giovanissima Laura Picchio nell’individuale femminile ha battuto per 6-4 l’esperta Laura Riso mentre nella terna mista Valentina Chicconi, Marco Di Nicola e Tommaso Gusmeroli hanno sconfitto per 12-1 Laura Riso, Vasco ‘Drago’ Berri e Rayan Delea. Unica vittoria per gli svizzeri: quella ottenuta per 12-2 da Aramis Gianinazzi su Giuliano Di Nicola nell’individuale maschile, a punteggio acquisito a favore degli azzurri. Sul terzo gradino del podio è salita la squadra di San Marino, vincitrice per 6-0 nei confronti dell’Austria.
“E’ un momento importante, dobbiamo ricominciare da questo meeting per rilanciare la Raffa – afferma il presidente della Fib, Marco Giunio De Sanctis – e fare in maniera che anche gli altri paesi, soprattutto europei, si rafforzino e sviluppino al meglio questa specialità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Italia eliminata, in semifinale va la Croazia
Il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2021
20:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è eliminata dalla Coppa Davis.
Al Pala Alpitour di Torino passa la Croazia, gli azzurri salutano la competizione.
Dopo la sconfitta di Sonego e la vittoria di Sinner, il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri: Mektic e Pavic vincono 6-3, 6-4 in un’ora e 20 minuti. La Croazia vola a Madrid per le semifinali del torneo, l’Italia esce con qualche rimpianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cancellate per Covid le Universiadi invernali 2021 in Svizzera
‘Troppe restrizioni ai viaggi’, previste da 11 a 21 dicembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono state cancellate le Universiadi invernali in calendario a Lucerna (Svizzera) dall’11 al 21 dicembre prossimi.
La decisione di non far disputare “il più grande evento multisport per studenti atleti” è stata presa “alla luce degli sviluppi della pandemia e delle relative restrizioni di viaggio”, fa sapere l’organizzazione in una nota ufficiale.

“Siamo devastati, ci dispiace molto di non poter accogliere gli atleti di tutto il mondo, che si sono preparati intensamente per le loro competizioni”, afferma il responsabile dell’organizzazione dell’evento, Guido Graf.
“La variante Omicron del virus recentemente scoperta – spiega l’organizzazione – è stata classificata come preoccupante dall’Oms e al fine di prevenirne la proliferazione in Svizzera, il governo federale elvetico ha, tra l’altro, emanato restrizioni per i viaggi in entrata per una serie di paesi, che ora sono stati inseriti nell’elenco di quarantena”.
A causa di queste restrizioni quindi “le Universiadi invernali 2021 di Lucerna non possono più tenersi”. Le misure avrebbero un impatto sulle delegazioni attese. Ad oggi Australia, Belgio, Danimarca, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Hong Kong, Israele e Repubblica Ceca sono colpite dalla quarantena di dieci giorni e altri Paesi potrebbero essere aggiunti alla lista. Inoltre le restrizioni sui viaggi in entrata si applicano al personale specializzato richiesto per molteplici aspetti dell’evento, come il cronometraggio e il punteggio o la produzione televisiva.
“Siamo incredibilmente tristi di non poter tenere questo grande evento e vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato e investito tanto negli ultimi anni. Siamo convinti che Lucerna 2021 lascerà un’eredità a lungo termine per lo sport svizzero nonostante la cancellazione. Ad esempio, quasi 50 progetti sono stati lanciati o implementati in settori come il rafforzamento della doppia carriera, le infrastrutture sportive, lo sviluppo e l’innovazione nello sport svizzero”, afferma Mike Kurt, presidente di Swiss university sports.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, investire in modo deciso nello sport universitario
Sottosegretaria ‘Sport e scuola non devono contrapporsi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Occorre investire in modo deciso nella promozione dello sport in ambito universitario.
Stiamo lavorando su alcune linee di intervento: tra queste, incentivi per chi si dedica allo sport di alto livello, ad esempio attraverso delle borse di studio per l’iscrizione all’università o assicurando la possibilità di svolgere l’attività anche nell’ambiente universitario”, lo ha detto Valentina Vezzali nel suo intervento alla XXI Festa dello Sport della Luiss.

“Questa è per me l’occasione per dirvi grazie, a nome del Governo, per il contributo che state dando allo sport grazie ad un progetto che portate avanti dal 1999 – ha proseguito la sottosegretaria allo sport -. La lungimiranza con la quale la Luiss ha investito nella dual-career ha portato tantissimi frutti. Alcuni dei vostri studenti-atleti sono stati tra i protagonisti di questo 2021 che rimarrà nella storia dello sport italiano”. “L’intenzione è quella di sostenere azioni che incentivino la formazione professionale degli studenti-atleti in vista del loro inserimento nel mercato del lavoro, anche orientando in quella direzione contributi pubblici erogati in favore degli organismi sportivi, nel rispetto della loro autonomia. Ritengo infatti fondamentale garantire la possibilità di studiare e prepararsi al lavoro a coloro che fanno dello sport la componente prevalente della propria vita in termini di tempo, di onerosità, di modalità di svolgimento, siano essi professionisti o dilettanti. Nessuno deve essere più costretto a scegliere tra lo studio e lo sport”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, investire su asset della cultura dello sport
N.1 Sport e Salute, Paese ha bisogno di atleti e manager formati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo investire sull’asset della cultura dello sport che è fondamentale.
Il Paese ha bisogno di manager e atleti formati.
Dietro la prestazione sportiva c’è la cultura del domani. La Luiss fa tanto sotto questo aspetto, il capitale umano può crescere molto sotto il profilo dello sport”, lo ha detto Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, alla XXI Festa dello Sport della Luiss. Durante l’evento, spazio al racconto del modello di Dual Career che l’ateneo ha introdotto dal 1999 grazie alle testimonianze degli studenti-atleti Filippo Tortu, Federica Cesarini, Luca Curatoli e Gianmarco Tamberi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Sinner batte Cilic, Italia spera nel doppio
L’azzurro si è imposto in 3 set sul Croato, sfida è ora sull’1-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2021
21:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner fa 1-1 e dà nuove speranze all’Italia.
L’altoatesino batte Marin Cilic e riscatta così la sconfitta di Sonego nella prima gara.
Dopo due ore e 42 di gioco, l’azzurro è riuscito ad avere la meglio sul proprio avversario: 3-6, 7-6, 6-3. Tra pochi minuti ci sarà il doppio, con la squadra di Volandri chiamata al proibitivo esame contro Mektic e Pavic. Chi vince, va direttamente alle semifinali di Madrid; chi perde, deve sperare di essere tra le migliori per essere “ripescata”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; Italia eliminata, Croazia in semifinale
Niente da fare per Sinner e Fognini contro Mektic e Pavic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2021
23:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è eliminata dalla Coppa Davis.
Al Pala Alpitour di Torino passa la Croazia, gli azzurri salutano la competizione.
Dopo la sconfitta di Sonego e la vittoria di Sinner, il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri: Mektic e Pavic vincono 6-3, 6-4 in un’ora e 20 minuti.
La Croazia vola a Madrid per le semifinali del torneo, l’Italia esce con qualche rimpianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: qualificazioni mondiali; Italia-Olanda 75-73
Azzurri soffrono,li salvano Akele e Vitali. Sacchetti,ora avanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ASSAGO
29 novembre 2021
23:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofferta.
Infinita.
Vinta.
L’Italia batte l’Olanda 75-73 e guadagna così la prima vittoria nel Girone H delle qualificazioni ai Mondiali del 2023. E’ stata una gara durissima, che gli azzurri hanno dovuto vincere almeno tre volte, perché gli Oranje non ne hanno voluto mai sapere di alzare bandiera bianca. In vantaggio a 3 minuti dall’ultima sirena la squadra di coach Buscaglia stava per giocare un pessimo scherzo all’Italia. Ma nel momento peggiore, gli azzurri hanno ripreso la gara in pugno, e con spirito di squadra, un Akele da 18 punti (Career High in azzurro) e capitan Michele Vitali essenziale in attacco e difesa, hanno messo due punti di scarto fra loro e gli avversari.
“La sconfitta in Russia avrebbe potuto lasciare scorie ma siamo riusciti a portare a casa una partita durissima – il commento a fine partita del ct ‘Meo’ Sacchetti -. Preferisco aver vinto in questo modo, andando sotto e riprendendo la gara, piuttosto che magari ottenere una vittoria di 20 punti. Non siamo riusciti a chiuderla quando eravamo sopra di 10 punti e sono stati bravi loro a fare canestri difficili per rientrare. Ho visto buone cose, ma dobbiamo ancora lavorare molto. Partire con due sconfitte sarebbe stato devastante: ci teniamo stretti questa vittoria e guardiamo avanti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf, Tiger Woods: tornerò a giocare ma non più full time
L’annuncio del campione a nove mesi dall’incidente d’auto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
30 novembre 2021
02:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il campione di golf Tiger Woods non tornerà più a giocare a tempo pieno e selezionerà accuratamente i tornei cui partecipare.
Lo ha annunciato lui stesso a Golf Digest, nella sua prima intervista dopo le ferite alle gambe riportate in un incidente automobilistico in California nove mesi fa.

“Penso sia realistico pensare che giocherò nuovamente nel circuito un giorno, non più a tempo pieno ma scegliendo, come fece Ben Hogan”, ha detto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Denver passa a Miami, Chicago batte Charlotte
Philadelphia vince contro Orlando al suono della sirena
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo sei debacle consecutive i Denver Nuggets sono tornati a vincere.
Lo hanno fatto contro i Miami Heat (120-111) e con il rientro dagli infortuni di Nikola Jokic (24 punti e 15 rimbalzi) e del rookie Bones Hyland (19 punti dalla panchina).
E’ Nikola Vucevic (30 punti e 14 rimbalzi) il protagonista della vittoria dei Chicago Bull sui Charlotte Hornets (133-119).
Decisivi anche DeMar DeRozan (28 punti) e Zach LaVine (25). La sfida tra i fratelli Ball, Lonzo e LaMelo, è quindi stata vinta dal giocatore dei Bulls.
Grazie anche ai 24 punti di Seth Curry i Sixers hanno battuto i Magic (101-96). Per Philadelphia è appena la terza vittoria nelle ultime 11 partite. La squadra di Orlando ha lottato fino alla fine, venendo sconfitta solo con i tiri liberi di Philadelphia poco prima del suono della sirena.
Un Karl-Anthony Towns da 32 punti ha brillato nella vittoria (in rimonta) dei Minnesota Timberwolves contro gli Indiana Pacers (100-98), la settima nelle ultime otto partite. Superando per 102-89 gli Oklahoma City Thunder, gli Houston Rockets si sono assicurati la terza vittoria consecutiva, trascinati da Christian Wood (24 punti). Ai Dallas Maverick non è bastato un Luka Doncic da 25 punti, 10 rimbalzi e 10 assist per fermare i Cleveland Cavaliers, che hanno avuto la meglio per 114-96 guidati da Jarrett Allen (28 punti e 14 rimbalzi). Insperata vittoria dei New Orleans Pelicans contro i Clippers (123-104) grazie a un super Valanciunas che con i suoi 39 punti (massimo in carriera) contribuisce a infliggere alla franchigia di Los Angeles la terza sconfitta consecutiva. Seconda vittoria di fila (prima volta in questa stagione) per i San Antonio Spurs. A farne le spese sono stati i Washington Wizards, superati per 116-99 anche grazie a un Derrick White da 24 punti. Donovan Mitchell (30 punti) ha guidato gli Utah Jazz alla vittoria sui Portland Trail Blazers (129-107) che con Jusuf Nurkic si sono fermati a 24 punti e 10 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: venerdì a PalaSantoro c’è ‘The Butcher’ Rossetti
Peso welter romano affronta tedesco Khallashi, poi il Tricolore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
15:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di disputare l’incontro per il titolo italiano, uno dei talenti più interessanti del pugilato romano e non solo, il peso welter Pietro ‘The Butcher’ Rossetti, torna sul ring venerdì nel match clou della riunione, patrocinata dalla Regione Lazio, che la BBT di Davide Buccioni ha allestito al PalaSantoro.

Avversario di Rossetti, sulla distanza delle dieci riprese, sarà il tedesco di origini albanesi Aleksander Khallashi, un boxeur al quarto incontro da professionista e che nei tre incontri disputati finora ha sempre vinto prima del limite.
E’ anche un praticante della arti marziali miste (MMA) e della kickboxing, discipline in cui si è già fatto un certo nome. Di sicuro per Rossetti sarà un avversario pericoloso. Il match sarà teletrasmesso sul canale 814 del bouquet di Sky.
Nel sottoclou Eti Qamili, altro talento emergente della boxe italiana, affronterà nei pesi piuma l’esperto georgiano Hivica Gigolasvhili mentre l’imbattuto peso leggero Christian Gasparri, gia’ vincitore del trofeo delle cinture dello scorso anno, affronterà il fighter del Nicaragua Lester Cantillano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue alla Cina, fornite prove sul fatto che Peng stia bene
‘La recente riapparizione pubblica non allevia preoccupazioni’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 novembre 2021
15:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue chiede alla Cina di “fornire prove verificabili della sicurezza, del benessere e della situazione di Peng Shuai”, la tennista scomparsa poco dopo aver pubblicato accuse di violenza sessuale sui social media cinesi.
Così una dichiarazione del portavoce del Servizio europeo per l’azione esterna.

“La sua recente riapparizione pubblica non allevia le preoccupazioni sulla sua sicurezza e libertà”, si legge.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis, Volandri, orgoglioso dei miei azzurri
‘Messo primo mattone di qualcosa che arrivera’ col tempo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono orgoglioso del mio team, perché i ragazzi hanno dato tutto.
Abbiamo provato a vincerla, al termine di una settimana difficile”.
Filippo Volandri chiude nella notte di Torino l’avventura azzurra in Coppa Davis.
“Tutte le squadre che abbiamo trovato questa settimana a Torino hanno un doppio eccezionale – il commento del capitano dell’Italia alla sconfitta di Fognini-Sinner, decisiva contro la Croazia – Compresi i croati, che sono addirittura numeri 1 al mondo. Per cercare di essere tranquilli dovevamo portare a casa entrambi i singolari, e questo inevitabilmente creava tensione.
Proprio questo è accaduto a Lorenzo Sonego”.
“Come prima esperienza da capitano, posso solo essere orgoglioso di tutti loro – la conclusione di Volandri – Abbiamo messo un primo mattoncino di qualcosa di importante che costruiremo nel tempo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: morto CJ Hunter, fu iridato peso ed ex marito Jones
Campione del mondo nel ’99, poi coinvolto in vicende doping
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CJ Hunter, oro nel getto del peso ai Mondiali di Siviglia 1999 ed ex marito di Marion Jones, è morto all’età di 52 anni.
Lo ha reso noto la ‘ United States National Association of Throwing Coaches’ di cui Jones faceva parte, senza specificare i motivi della scomparsa di Hunter.

CJ aveva sposato la Jones nel 1998 e due anni dopo lei aveva vinto 3 ori e 2 bronzi all’Olimpiade di Sydney. Nel 2007 le medaglie le erano state revocate dopo che la statunitense aveva ammesso di aver fatto uso di doping, in particolare steroidi, “diverse volte prima dell’Olimpiade di Sydney e anche dopo”.
Hunter aveva dovuto rinunciare a quell’edizione dei Giochi, per i quali si era qualificato, per un infortunio ad un ginocchio, ma in quel periodo era comunque venuta fuori la notizia di una sua positività al doping (nandrolone). Entrambi, sia CJ che la Jones, erano poi rimasti implicati nella vicenda del laboratorio Balco, accusato di aver fornito sostanze proibite a vari campioni dell’atletica americana. I due avevano divorziato nel 2002 e nel 2008 Marion Jones era stata condannata a sei mesi di carcere, scontati, sempre per vicende legate al doping.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Tricolori vasca corta, Pellegrini vince ultimo 200 sl
A Riccione la Divina chiude in bellezza. Per lei standing ovation
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RICCIONE
01 dicembre 2021
14:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ha ringraziato la sua squadra e la sua famiglia Federica Pellegrini, commossa a bordo vasca dopo avere concluso la sua ultima gara a Riccione: i 200 stile libero dei campionati italiani, che ha vinto.
Ad aspettarla fuori dall’acqua c’era anche il presidente del Coni Giovanni Malagò che l’ha ringraziata “per quello che ha fatto per lo sport italiano”.
Malagò ne ha celebrato non solo l’atleta, ma anche la persona. “Ha dato un valore aggiunto allo sport”, ha aggiunto, “ha vinto anche dei pregiudizi”. Pellegrini ha chiesto al presidente di tenere fede a una promessa, ovvero tuffarsi in acqua con lui. Malagò a quel punto si è così spogliato di giacca e scarpe e si è gettato in acqua con la campionessa, per qualche bracciata insieme. “È stato tutto molto bello, sono contenta”, ha commentato a margine della gara Pellegrini. Il finale per lei è stato “tutto bello come me l’ero immaginato. Sicuramente le restrizioni non permettono di avere gli stadi pieni, quello è mancato un po'”.
“I 200 stile libero sono stati sempre una vocazione per me, sono contenta di avere dato molto a questa gara che è la mia gara”, ha aggiunto, ammettendo che “subito prima di salire sul blocco ho avuto un momento di sconforto, ho dovuto resettare perché altrimenti non mi sarei tuffata in acqua”. “Oggi è proprio un voltare pagina definitivo. Sono stanca di allenarmi”, ammette la nuotatrice, “dopo 33 anni non ho più voglia, lo posso dire? Non ho più voglia”, dice sorridendo. “Il mio corpo non viaggia più a pari passo con la mia testa, non voglio fare la comparsa in questo sport, lo devo a me stessa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci, CdM: Sofia Goggia vola nel primo test a Lake Louise
Discesa: sesto tempo per Marsaglia, Delago nona
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
00:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofia Goggia è stata la più veloce nella prima prova cronometrata della discesa femminile di Lake Louise, in programma venerdì 3 dicembre.
La campionessa olimpica ha fermato il cronometro sul tempo di 1’51″96 e precede la slovena Ilka Stuhec di 30 centesimi terza posizione per la svizzera Joana Haelen, in ritardo di 58 centesimi.

Buone notizie arrivano anche dalle altre azzurre: Francesca Marsaglia, che sulla pista canadese ha ottenuto il suo unico podio in carriera in coppa, è sesta a 1″15, seguita dalla rientrante Nicol Delago, nona a 1″25. Seguono Nadia Delago quindicesima a 1″70, Elena Curtoni sedicesima a 1″75, mentre Federica Brignone accusa 2″24, Roberta Melesi 8″41 e Karoline Pichler a 4″84. Domani si svolgerà il secondo allenamento ufficiale, con inizio alle ore 20.30 italiane.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Phoenix non si ferma più, 17/a vittoria di fila
Il derbyssimo della Grande Mela è di Brooklyn per soli due punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
10:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Phoenix Suns si aggiudicano il big-match nella notte dell’Nba, piegando Golden State e conquistando il 17/o successo consecutivo.
Privi di Devin Booker per tutto il secondo tempo, a causa di un infortunio al bicipite femorale, Chris Paul e compagni hanno costretto Steph Curry a fermarsi a ‘soli’ 12 punti.
I Lakers schiacciano Sacramento nella ripresa, e poco importa se sono privi dell’asso LeBron James, bloccato dal protocollo Anticovid. Il derby della ‘Grande Mela’ va a Brooklyn, che sconfigge New York per sole due lunghezze e grazie a James Harden, autore di 34 punti. Vincono anche Portland e Memphis, rispettivamente contro Detroit e a Toronto.
Risultati: Phoenix-Golden State 104-96 Brooklyn-New York 112-110 Toronto-Memphis 91-98 Portland-Detroit 110-92 Sacramento-LA Lakers 92-117.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: LeBron positivo al Covid, per lui stagione stregata
E’ nel protocollo Nba e dovrà restare fuori per almeno 10 giorni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La stagione di LeBron James non è certo nata sotto i migliori auspici: prima gli infortuni, vari e assortiti, adesso il Covid-19, che lo costringe a un nuovo, lungo stop.
L’asso dei Lakers è entrato, infatti, nel protocollo Nba Anti-covid, come annunciato dallo stesso club di Los Angeles, dopo essere risultato positivo i test proprio ieri.

Il 36enne asso del basket è vaccinato, ma adesso dovrà rimanere fuori almeno 10 giorni, a meno che non riesca a esibire due tamponi negativi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. E’ la quarta volta che LeBron James si ferma nell’arco della stagione: senza il suo apporto, tuttavia, i Lakers sono riusciti a vincere ugualmente la sfida contro Sacramento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto, Vezzali: “Pellegrini darà contributo mondo dello sport”
Sottosegretario: “Un giorno i bambini vorranno superarla”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
12:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Federica è stata una grandissima atleta, ci sono i campioni e poi le leggende che ricorderemo tutti.
Un giorno arriveranno dei bambini che sogneranno di superarla.
E’ stata una grande atleta e sono certa che darà un contributo al mondo dello sport e al Paese per renderlo più culturalmente sportivo”. Lo ha detto la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, parlando di Federica Pellegrini in occasione della sua ultima gara ufficiale agli Assoluti di nuoto, a margine della conferenza ‘L’Impatto degli sport equestri nel sistema economico italiano’, alla Luiss Business School.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Educazione e sport: protocollo d’intesa fra ABI, Coni e Ics
Abodi, Lucchini e Malagò varano una collaborazione triennale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al campione di pugilato, Floyd Mayweather, servono circa 28′ per intascare il salario medio annuo di un impiegato.
Impiegato che ci metterebbe circa 14.000 anni per guadagnare come CR7.
Ma cosa potrebbe succedere ad alcuni atleti, eccellenti nelle loro discipline ma magari un po’ meno dal punto di vista della gestione dei propri risparmi, quando smetteranno? “Il tema dell’educazione economica e finanziaria riguarda gli sportivi non solo per la gestione consapevole e corretta del denaro, ma per il ruolo di testimonial”, dice Stefano Lucchini, presidente della FEDUF.
“Siamo orgogliosi di questa iniziativa – dichiara Giovanni Malagò – perché rientra in una progettualità che garantisce agli atleti gli strumenti per una conoscenza consapevole del mondo finanziario, con l’obiettivo di farli assurgere al ruolo di protagonisti in campo finanziario. Esprimo un sincero ringraziamento alla FEDUF e all’ICS”. I dati sulla diffusione e la conoscenza delle tematiche di educazione finanziaria acquistano più rilievo se considerati insieme alla brevità di una carriera sportiva: proprio perché una carriera agonistica dura dagli 8 ai 15 anni, il tempo degli atleti per pianificare dal punto di vista economico è ridotto. “Per il Credito Sportivo – dichiara il presidente dell’Istituto, Andrea Abodi – educazione, formazione, informazione sono strumenti indispensabili per consolidare le fondamenta immateriali del sistema e delle sue infrastrutture. Tenendo conto della natura e del ruolo della Banca, avvertiamo l’esigenza di metterci a disposizione per dare un contributo alla sfida della diffusione della cultura finanziaria nel mondo dello Sport”. “Questo lo spirito che ci unisce alla FEduF e al CONI – prosegue Abodi – sottoscrivendo il Protocollo sull’Educazione Finanziaria, che consentirà di sviluppare un programma di impegni, attività e progetti dedicati ad atlete e atleti, ma dei quali, per la forza comunicativa e di significativa valenza sportiva, potrà beneficiare l’intero Paese”. La collaborazione fra Istituto per il Credito Sportivo ed enti di promozione sportiva si valorizza con la firma del protocollo d’intesa fra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Uisp.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prada: rileva Luna Rossa da Bertelli, spenderà fino a 17 mln
Team velistico nel gruppo per miglior sfruttamento del marchio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
14:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Patrizio Bertelli vende a Prada Luna Rossa Challange, la società proprietaria del team velistico Luna Rossa, in un’operazione tra parti correlate che valorizzerà fino a 17 milioni di euro la celebre imbarcazione resa famosa dalle sue cinque partecipazioni all’America’s Cup.

Il controvalore dell’operazione, si legge in una nota, è di 12 milioni di euro, a cui potrà aggiungersi un ‘earn out’ di 5 milioni nel caso siano riconosciuti “certi benefici fiscali” nel termine di 19 mesi dalla conclusione della vendita.

“L’unione della proprietà del marchio di Luna Rossa con il team velistico di Luna Rossa permetterà a Prada di beneficiare in misura maggiore del marchio.” di cui potrà sfruttare “completamente il potenziale commerciale”, si legge nella nota.
Mentre il marchio Luna Rossa era già proprietà di Prada il team velistico era detenuto da Pa Be 1 srl, società controllata da Patrizio Bertelli, presidente di Luna Rossa e amministratore delegato di Prada.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Jacobs “A Parigi 2024 per ripetere ori Tokyo”
“Ai Mondiali di Eugene voglio essere al 110%”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Cosa c’è di meglio dei due ori di Tokyo? Ripetersi anche a Parigi 2024”: parola di Marcell Jacobs.

Ai microfoni di Atletica TV lo sprinter azzurro si racconta a 360 gradi con uno sguardo al futuro.
Jacobs, dopo l’exploit olimpico ha preferito fermarsi (“Fossi arrivato secondo avrei fatto tutte le gare. E invece, tornato a Roma, ho avuto un calo di energie improvviso, più mentale che fisico”) ora è proiettato verso gli obiettivi del prossimo anno, a partire dalla stagione indoor che comincerà a inizio febbraio e lo porterà fino ai Mondiali di Belgrado (18-20 marzo) attraverso un programma già definito, tra cui gli Assoluti indoor di Ancona (25-27 febbraio), prima uscita in Italia dopo i trionfi olimpici.
“Bolt? È il mio idolo, ho iniziato a fare atletica per lui, mi ha dato le motivazioni. Non ha ancora risposto alla sfida che gli ho lanciato a rubabandiera, ma posso batterlo, adesso ha messo su un po’ di pancetta…”, scherza Jacobs. E sui Mondiali di Eugene del prossimo anno dice: “Gli americani vorranno mangiarmi vivo, ma io vorrei fare lo stesso con loro – dice – ai Mondiali di Eugene, in luglio, voglio essere al 110% e sono sicuro che ci arriverò con tutta la determinazione del mondo. Non ho smesso di avere fame, corro per portare a casa tanti altri risultati.
Adesso che ho raggiunto il sogno dell’oro olimpico, tutto quello che viene dopo è divertimento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: dopo 11 anni torna in lizza anche Alinghi
Bertarelli iscrive svizzeri alla 37/a edizione del trofeo velico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La notizia era nell’aria, ma è stata confermata da fonti vicine al ‘defender’ della 37/a America’s Cup di vela, Team New Zealand: dopo 11 anni, gli svizzeri di Alinghi tornano ad accettare una sfida di Coppa America.
Il team del patron italo-elvetico Ernesto Bertarelli, che ha vinto il prestigioso trofeo velico nel 2003 ad Auckland (Nuova Zelanda) e nel 2007 a Valencia (Spagna), venne sconfitto nel 2010 dagli statunitensi di Oracle, che poi avrebbero difeso la coppa nel 2013, perdendola però nel 2017 a Bermuda per mano dei ‘kiwi’.
Lo stesso patron Bertarelli sarebbe già a caccia di nomi importanti per rendere il nuovo assalto al trofeo assai concreto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Repx e Taekwondo insieme per carte 8XMille a sostegno sport
La federazione ha 28.800 tesserati in Italia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Repx e Fita insieme per le carte 8XMille a sostegno dello sport.
La federazione italiana del Taekwondo è stata la prima a manifestare interesse verso la carta di pagamento che permette di destinare l’8xMille di quanto speso ad una non profit autorizzata e selezionata dal titolare.

In pratica, ogni sportivo potrà scegliere il codice fiscale della sua federazione o associazione sportiva e sostenerla finanziariamente semplicemente utilizzando una carta prepagata REPX 8xMille e senza nessun onere a suo carico. Il taekwondo è lo sport da combattimento più diffuso al mondo, con 70 milioni di praticanti sparsi in tutti i continenti, ed è dal 2000 sport olimpico ufficiale. In Italia conta al momento 28.800 tesserati e 600 tra associazioni e società sportive dilettantistiche. Nelle Olimpiadi di Tokyo, l’oro vinto da Vito dell’Aquila nella disciplina ha contribuito ad aumentare la visibilità di una disciplina che vede l’Italia tra le più stimate a livello internazionale, tanto da ospitare tappe del Grand Prix e da essere premiata come migliore federazione nazionale a livello mondiale. “Per il titolare della carta questa donazione non si tradurrà in alcun costo, ma sarà REPX a rinunciare ad una quota dei suoi margini, creando così un intelligente meccanismo di sostegno alle variegate realtà del mondo associativo sportivo e dilettantistico”, hanno spiegato i manager di Repx, fintech specializzata nella commercializzazione di carte prepagate personalizzate. “La carta REPX 8xMille costituirà un utile strumento a sostengo delle attività di promozione del nostro sport all’insegna dell’inclusività e dell’olimpismo”, ha aggiunto il presidente della federazione, Angelo Cito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Arabia Saudita; Verstappen, sarà un finale emozionante
Olandese Red Bull: ‘sono calmo, siamo tutti pronti per la sfida’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
18:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono calmo so che cercherò sempre di fare il meglio che posso.
Poi scopriremo dove andremo a finire.
Nulla è stato ancora deciso e siamo tutti pronti per la sfida”. Alla vigilia del Gp dell’Arabia Saudita Max Verstappen si dice pronto a giocarsi il suo primo match point per laurearsi campione del mondo battendo il rivale Lewis Hamilton. “C’è ancora molto – dice l’olandese della Red Bull – da gareggiare e daremo il massimo, questo è sicuro. Sarà un finale di stagione emozionante”. Tornando su quanto accaduto a Losail, il pilota della Red Bull ha ribadito di essere soddisfatto per aver limitato i danni. “Non è andata troppo male e neanche troppo bene – ha aggiunto Verstappen – sono stato sorpreso dalle possibilità di sorpasso. La partenza è stata buona ed era necessario che fosse così dopo la penalità. Ma ci mancava ancora un po’ di ritmo rispetto alla Mercedes”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: a Thompson-Herah e Warholm World Athletics Awards
La giamaicana e il norvegese sono gli atleti dell’anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
19:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I campioni olimpici Elaine Thompson-Herah (Giamaica) e Karsten Warholm (Norvegia) sono stati nominati atleti mondiali dell’anno ai World Athletics Awards 2021.

Thompson-Herah è stata protagonista di una delle stagione sprint più belle della storia, confermando i suoi titoli olimpici sui 100 e 200 m a Tokyo e aggiungendo una terza medaglia d’oro nella staffetta 4×100 m.
Oltre alla sua tripletta olimpica, ha anche segnato le miglior prestazioni stagionalicon 10.54 e 21.53.
“Sono andata molto vicina al record del mondo – le parole di Thompson-Herah – quindi tutto è possibile. I Mondiali in Oregon sono sicuramente il mio prossimo grande obiettivo”, ha aggiunto.
Warholm ha stappato una delle prestazioni più straordinarie nella storia dell’atletica leggera quando ha conquistato l’oro nei 400 m ostacoli alle Olimpiadi di Tokyo. Avendo già battuto il record mondiale con 46.70 a Oslo in vista dei Giochi, Warholm ha superato tutte le aspettative nella capitale giapponese aggiudicandosi l’oro con uno straordinario record mondiale di 45.94. “Sono così felice per questo – ha detto Warholm – La prima volta che ho visto il tempo, a Tokyo, ho pensato: ‘Deve essere un errore!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: Finali Nazionali Winter Edition, al via 2^ edizione
Dal 4 all’8 dicembre alla Fiera di Rimini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pochi giorni al via della 2^ Edizione delle Finali Nazionali di Ginnastica 2021, l’evento, organizzato da Esatourgroup e Pesaro Gym 2019, in collaborazione con la Federazione Ginnastica d’Italia (FGI), con il Comune di Rimini, con il CONI Regionale Emilia Romagna e con Italian Exhibition Group che ospita la manifestazione.
Il 4, 5 e 6 dicembre in pedana le competizioni di Ginnastica Artistica e Ginnastica Ritmica, mentre il 7 e l’8 si aggiungeranno da protagonisti anche gli atleti della Ginnastica Acrobatica e del Parkour.

Con 5200 iscritti, è stato l’unico evento organizzato in zona rossa nel 2020 nel pieno rispetto delle regole anti Covid e la costanza ha premiato gli organizzatori che in questa 2^ edizione hanno visto aumentare il numero delle adesioni di più 18% rispetto al 2020 (il biglietto costa 15 euro al giorno, acquistabile su Vivaticket, sotto i 6 anni l’ingresso è gratuito).
Alla luce delle recenti disposizioni governative l’organizzazione conferma che atleti over 12, tecnici e tesserati regolarmente iscritti alle competizioni dal 4 all’ 8 dicembre potranno accedere alle Finali Nazionali Silver Winter Edition Rimini 2021 muniti di Green Pass Base. Gli Under 12 dovranno presentare regolare autocertificazione. A partire dal giorno 6 dicembre il pubblico potrà accedere soltanto se munito di Green Pass Rinforzato, il 4 e il 5 con il Green Pass attualmente in vigore. Sono esenti da Green Pass gli under 12.
Sicurezza garantita, anche in termini di procedure sanitare, dagli oltre 50 volontari che ogni giorno lavorano con energia e competenza per far rispettare le regole. Sono 3 i padiglioni della Fiera di Rimini coinvolti nell’evento, un’area commerciale aperta a tutti insieme a vari punti di ristoro, n. 2 palchi premiazioni e n. 190 giudici coinvolti da tutta Italia.
Per seguire l’evento e restare sempre aggiornati sulle ultime novità, è possibile seguire Ginnastica in Festa sul sito http://www.ginnasticainfestarimini.it e sui social tramite la Pagina Facebook ufficiale (Ginnastica in Festa Rimini), i profili Twitter (@GIF_Rimini) e Instagram (@ginnasticainfestarimini).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Caso Peng, Wta sospende tutti i tornei in Cina
Per insoddisfazione rispetto alle rassicurazioni di Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 dicembre 2021
20:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp.

La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione. La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp.

Il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, si è detto d’accordo con la decisione della WTA di sospendere tutti i tornei in Cina a seguito del caso della tennista Peng Shuai. “Appoggio pienamente la posizione della WTA perché non abbiamo abbastanza informazioni su Peng Shuai e sulla sua salute”, ha detto Djokovic a margine della Coppa Davis. “La sua salute è della massima importanza per il mondo del tennis – ha proseguito -. Non si tratta solo di lei, potrebbe essere chiunque, un giocatore o una giocatrice, una cosa del genere non deve accadere”.
La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione. La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Caso Peng, Djokovic con la Wta Sospesi tornei di tennis in Cina
Djokovic appoggia decisione. Pechino: ‘Non politicizzare lo sport’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
08:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp. La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione.
La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.  Anche il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, si è detto d’accordo con la decisione della WTA. “Appoggio pienamente la posizione della WTA perché non abbiamo abbastanza informazioni su Peng Shuai e sulla sua salute”, ha detto Djokovic a margine della Coppa Davis. “La sua salute è della massima importanza per il mondo del tennis – ha proseguito -. Non si tratta solo di lei, potrebbe essere chiunque, un giocatore o una giocatrice, una cosa del genere non deve accadere”.
I media di Pechino contro la Wta: “L’Associazione sta costringendo Peng Shuai a sostenere l’attacco dell’Occidente al sistema cinese, privando la libertà di espressione di Peng Shuai e chiedendo che la descrizione della sua situazione attuale soddisfi le loro aspettative”, ha scritto su Twitter Hu Xijin, direttore del Global Times. La Wta si era detta insoddisfatta delle rassicurazioni di Pechino su Peng, autrice di una denuncia di abusi sessuali contro l’ex vice premier Zhang Gaoli.     La Cina “si oppone con forza alla politicizzazione dello sport” in merito alla decisione della Wta, fa sapere il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Fit avvia il rimborso dei biglietti non usati
Per chi non ha potuto entrare a causa delle restrizioni da Covid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 dicembre 2021
21:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Federazione Italiana Tennis ha iniziato oggi le procedure per rimborsare chi aveva acquistato il biglietto per le Nitto Atp Finals di Torino ma non vi ha potuto assistere a causa delle restrizioni alla capienza del Pala Alpitour, “comunicate dal Cts due giorni prima dell’inizio del torneo”, ricorda la Fit in una nota.

Il rimborso, integrale e comprensivo dei diritti di prevendita, sarà automatico per chi ha pagato con carta di credito, la maggior parte, gli altri saranno contattai via mail.

Per chi lo vorrà Fit riconoscerà, oltre al rimborso del ticket, la prelazione sull’acquisto di abbonamenti e biglietti per le Nitto Atp Finals 2022, non appena verrà aperta la prevendita, con una settimana in esclusiva, prezzo d’acquisto bloccato rispetto al 2021 e priorità per accedere al Pala Alpitour nel caso in cui anche nel 2022 dovesse essere necessario limitare il numero di spettatori ammessi nell’impianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cina, non politicizzare lo sport sul caso Peng
Dopo che la Wta ha sospeso tutti i tornei nel Paese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 dicembre 2021
08:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Cina “si oppone con forza alla politicizzazione dello sport” in merito alla decisione della Wta, l’associazione del tennnis professionistico femminile mondiale, di sospendere tutte le attività e i tornei nel Paese e a Hong Kong dopo il caso della star di casa Peng Shuai.
E’ il commento espresso dal portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Giannis batte LaMelo Ball, ko Charlotte con Milwaukee
Atlanta vince e Gallinari ne segna 9, perdono Denver e Miami
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
10:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hanno vinto allo scadere i Milwaukee Bucks contro i Charlotte Hornets (127-125) grazie a un Giannis Antetokounmpo a segno appena prima della sirena, in risposta al pareggio che LaMelo Ball aveva agguantato con una tripla.
Con 40 punti, 9 assist e 12 rimbalzi il greco è stato il vincitore della sfida con Ball, che comunque ha realizzato 36 punti e 9 assist.

Trae Young è l’autore dei due tiri liberi, mandati a segno nel finale, che hanno portato alla vittoria Atlanta su Indiana (114-111). Tra gli Hawks sono cinque i giocatori in doppia cifra, in casa Pacers si è fatto notare Malcolm Brogdon (27 punti, 9 assist). Danilo Gallinari ha giocato 29 minuti in uscita dalla panchina segnando 9 punti con 3 assist e 6 rimbalzi.
Orlando ha superato Denver (108-103) grazie anche ai 24 punti di Cole Anthony e ai 18 di Wendell Carter Jr. Ai Nuggets non sono bastati i 18 punti con 7 assist e 15 rimbalzi di Nikola Jokic.
Gara da dimenticare per Minnesota contro Washington. Oltre alla sconfitta per 107-115, i T’Wolves hanno dovuto far fronte all’infortunio di Karl-Anthony Towns, caduto violentemente a terra al termine di una schiacciata, dopo una partita da 34 punti e 10 rimbalzi.
Quarto successo di fila per gli Houston Rockets, questa volta ai danni degli Oklahoma City Thunder (114-110), che subiscono la settima sconfitta di fila. Partita da ricordare per Jea’Sean Tate, con 32 punti in poco più di mezz’ora. A Oklahoma non sono bastati i 39 punti di Shai Gilgeous-Alexander.
I Cleveland Cavaliers hanno dominato la partita contro Miami Heat (111-85) anche grazie a un Kevin Love da 22 punti in uscita dalla panchina mentre i Boston Celtics sono stati protagonisti di una vittoria in volata contro i Philadelphia 76ers (88-87) realizzata con il salvataggio di Robert Williams III sul tentativo di Georges Niang in finale di gara. Hanno imposto il loro gioco senza mai lasciare spazio agli avversari anche i Dallas Mavericks, che con Luka Doncic hanno superato i New Orleans Pelicans (139-107) a cui non sono bastati i 29 punti di Brandon Ingram.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: annullata finale Grand prix Isu in Giappone
Timori per variante Omicron, paese ha chiuso confini per un mese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 dicembre 2021
11:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La finale del Grand Prix Isu di pattinaggio artistico, in programma a Osaka, in Giappone dal 9 al 12 dicembre, è stata annullata dopo la decisione delle autorità giapponesi di chiudere i confini del Paese per i timori della diffusione della nuova variante del Covid-19 Omicron.
Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori.
“Offriamo le nostre più sentite scuse a tutte le persone coinvolte a cui causiamo disagi, ma speriamo nella vostra comprensione”, ha dichiarato la Japan Skating Federation in una nota.
Il governo giapponese mercoledì ha chiesto alle compagnie aeree di sospendere tutte le nuove prenotazioni nel suo territorio per un mese, tra i timori sulla variante Omicron, prima di allentare parzialmente la regola giovedì per garantire che i suoi cittadini possano tornare nel loro paese. Il giapponese Yuma Kagiyama, qualificatosi per questa finale dopo aver vinto i Gran Premi d’Italia e di Francia, ha reagito a questo annuncio di cancellazione pubblicando un messaggio sul suo account Twitter accompagnato da un’emoticon che rappresenta una lacrima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arabia Saudita: ceo Williams positivo al Covid
‘Nessun impatto sul personale della squadra’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
11:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Ceo e Team Principal della Williams, Jost Capito, è risultato positivo al test per il Covid-19 in vista del Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana.

“Jost – fa sapere la Formula 1 – ora sta seguendo le linee guida dell’autorità sanitaria nazionale del Regno Unito.
Non c’è stato un impatto più ampio sul personale della Williams Racing e il team continuerà a operare a bordo pista come previsto”.
Capito, che ha assunto la carica di capo della Williams nel febbraio 2021, dopo il passaggio di proprietà della scuderia alla società di investimenti Dorilton Capital, salterà di conseguenza la penultima gara della stagione.
“Jost Capito è risultato positivo al test per il Covid-19 prima di recarsi a Jeddah per il Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana”, confermano Fia e Formula 1.
La Williams è ottava nel campionato costruttori, con 12 punti di vantaggio sull’Alfa Romeo, con due gare ancora da disputare quest’anno.
Il team renderà omaggio al fondatore Sir Frank Williams al Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana, dopo la morte del leggendario capo squadra all’età di 79 anni la scorsa settimana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: sfida Hamilton-Verstappen, l’ora della verità in Arabia Saudita
Ferrari in cerca di miracoli sull’inedito circuito di Gedda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
18:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un tracciato nuovo, inedito, lunghissimo e veloce dove Lewis Hamilton e Max Verstappen si giocheranno una grandissima fetta di titolo.
La Formula 1 approda a Gedda per la prima edizione del Gran Premio dell’Arabia Saudita, penultimo appuntamento della stagione, e lo fa con i due pretendenti al Mondiale divisi da soli 8 punti.
Il campione del mondo in carica, dopo due successi consecutivi, è il grandissimo favorito anche sul tracciato mediorientale tanto che gli esperti di Sisal Matchpoint vedono Lewis Hamilton primo sotto la bandiera a scacchi a 1,50. Il fenomeno della Mercedes va a caccia di due record, entrambi targati Michael Schumacher: il primo è vincere l’ottavo titolo iridato, staccando proprio il tedesco, e poi trionfare per la quinta volta consecutiva, impresa finora riuscita solo al Kaiser.
Ovviamente ha idee molto differenti Max Verstappen, leader della classifica iridata, che si vuole regalare la prima corona mondiale. L’olandese della Red Bull ha, in Arabia Saudita, il primo matchball della stagione: se infatti la freccia arancione dovesse conquistare 18 punti in più rispetto a Hamilton potrebbe far festa con un gran premio di anticipo. Impresa non facile vista la forma del britannico ma SuperMax va dritto per la sua strada tanto che il suo successo, sulla velocissima pista araba, è dato a 3,00. Il resto del gruppo, come accaduto durante tutto l’arco della stagione, farà da comparsa sperando che uno dei due commetta un errore per provare ad inserirsi. Le Ferrari, che hanno dimostrato una buona affidabilità nelle ultime gare ma sempre lontanissime dalle posizioni in grado di competere per la vittoria, cercheranno un miracolo sul tracciato di Jeddah. Charles Leclerc punta la quinta posizione in classifica attualmente occupata da Lando Norris ma vuole disperatamente la sua terza vittoria in carriera: un sogno che pagherebbe 66 volte la posta. Alla stessa quota è accreditato l’atro pilota in Rosso, Carlos Sainz, che invece deve ancora salire per la prima volta sul podio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: 40 convocati per Europei Cross di Dublino
Le scelte del dt La Torre. Crippa e Battocletti a caccia podio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore tecnico Antonio La Torre ha comunicato i convocati per i Campionati Europei di cross in programma a Dublino domenica 12 dicembre, ultimo impegno dell’anno per le squadre nazionali azzurre.
Sono 40 gli atleti selezionati (20 uomini, 20 donne), tra i quali spiccano i nomi della medaglia d’argento dell’edizione 2019 Yeman Crippa e della due volte campionessa europea under 20 del cross Nadia Battocletti, che gareggerà nella prova under 23.
In tutto, l’Italia si presenta con sette squadre, tra cui la staffetta mista. Sei i debuttanti in Nazionale assoluta: Michela Cesarò, Ossama Meslek, Ahmed Ouhda, Sergiy Polikarpenko e le gemelle Federica e Giulia Zanne.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Vezzali, rivoluzione culturale passa dalla scuola
Sottosegretaria e Cozzoli a Cosenza, deve passare valore sociale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
14:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La rivoluzione culturale dello sport non può che passare dalla scuola e ovviamente dall’impiantistica.
Con il Pnrr abbiamo la possibilità di intervenire per riqualificare le palestre nell’ottica della digitalizzazione e della transizione ecologica, quindi è fondamentale intervenire anche sull’impiantistica sportiva scolastica”.
A dirlo è stata la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali che stamani, insieme al presidente e amministratore delegato di Sport e Salute Vito Cozzoli, e le Legend di Sport e Salute, Andrea Lucchetta e Manuela Di Centa, ha visitato a Cosenza la scuola primaria IC Spirito Santo che partecipa al progetto Scuola Attiva Kids. Un progetto promosso da Sport e Salute, d’intesa con la Sottosegretaria allo Sport, e il Ministero dell’Istruzione, per promuovere l’attività fisica e sportiva, oltre alla cultura del benessere e del movimento, nella scuola primaria.
“Ora che siamo riusciti a mettere nel testo della legge di bilancio dal prossimo anno scolastico la figura dell’insegnante di scienze motorie – ha aggiunto la Vezzali – dobbiamo riuscire anche a far aprire le palestra scolastiche nel pomeriggio, possibilità che finora è lasciata all’autonomia della scuola. Le palestre sono una risorsa importantissima per poter far si che i nostri figli possano crescere facendo attività motoria, conoscere il proprio corpo e imparare a fare quella che a me piace chiamare capriola. Sport e scuola sono un connubio fondamentale per la formazione del bambino”. Sport e salute investe 17 milioni di euro, coinvolge il 60% della popolazione scolastica e 1 milione e mezzo di bambini in 76mila classi. A Cosenza sono coinvolte 102 scuole della primaria e 18 della scuola secondaria di primo grado.
“Quello che e importante – ha detto Cozzoli – è che passi il valore sociale, formativo ed educativo dello sport che non è soltanto muovere le braccia e le gambe, ma come i bambini oggi ci hanno dimostrato, è lì stare insieme. L’obiettivo è far ripartire lo sport dalle comunità, dai territori e dalla gente”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: da astronavi e traversate record, torna ‘L’Uomo e il Mare’
Su Rai Sport puntata speciale dedicata al mondo dei Mini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non solo regate milionarie con barche astronavi ma anche traversate da record con mini imbarcazioni e budget abbordabili.
Un grande risultato per i nostri velisti italiani impegnati nella classica regata transatlantica “Minitransat 2021” che mai come in questa edizione, nella “classe serie”, ha visto quattro azzurri piazzarsi fra i primi quindici.
Una puntata speciale, riservata al mondo dei Mini, quella che andrà in onda questa sera alla 21.50 su Raisport +HD con “L’Uomo e il mare”, la rubrica curata e condotta da Giulio Guazzini, riservata al mare alla vela ed ai suoi personaggi.
In apertura la cronaca della straordinaria prestazione degli italiani. Le parole del solitario ventinovenne Alberto Riva che, alla sua prima transat, ha raggiunto il traguardo di Guadalupe al secondo posto in classifica nella categoria serie. Poi l’approfondimento con il veterano e super esperto navigatore genovese Ernesto Moresino che fa il punto sulla specialità. Non poteva mancare per questo il racconto dell’edizione 2019, una data storica, che ha visto per la prima volta un italiano, Ambrogio Beccaria, conquistare il gradino più alto del podio.
Infine l’intervista esclusiva, realizzata qualche anno fa, con Susanne Beyer, la velista ligure che è riuscita a concludere prima di tutti gli italiani una delle regate in solitario più impegnative del mondo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hamilton, Arabia Saudita? F1 ha scelto così ma io non a mio agio
Pilota Mercedes sara’ in pista con casco arcobaleno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
16:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se mi sento a mio agio qui? No, non direi che mi sento a mio agio.
Ma lo sport ha preso la decisione di correre qui”.
Senza giri di parole Lewis Hamilton, che come in Qatar correrà con un casco color arcobaleno per sottolineare la sua vicinanza alla comunità LGBTQI+, ha ribadito la sua posizione sulla decisione di correre in Arabia Saudita e sul tema delle forti limitazioni ai diritti civili.
Poi il sette volte campione del mondo della Mercedes si è concentrato sulla sfida per Il Mondiale con Verstappen. “Se sarebbe il titolo con più significato? Sì, di sicuro. È qualcosa che nessuno ha mai fatto prima. È la lotta più dura che questo sport abbia visto da molto tempo a questa parte ed è la sfida più grande. Sono più rilassato che mai. Credo che dipenda dal fatto che sono in questo ambiente da molto tempo. Non è la mia prima battaglia per il titolo – ha aggiunto ancora Hamilton – mi ricordo come è andata nel caso del mio primo campionato, e anche del secondo e del terzo. Ricordo le notti insonni e tutto quel genere di cose”.
Sempre attento al look il pilota britannico, anche per lanciare dei messaggi oltre la F1 nel giovedì delle conferenze stampa nel paddock di Gedda ha sfoggiato una t-shirt completamente smanicata dove sono raffigurate della mani che tendono verso l’alto e un pantalone nero sul quale sono presenti delle colombe simbolo di pace.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: apre a Cosenza prima sede territoriale Sport e Salute
Vezzali, deve essere per tutti. Cozzoli, favorirà la crescita
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata inaugurata a Cosenza la prima sede territoriale di Sport e salute.
“Lo sport ritengo debba essere per tutti, di tutti e in tutta Italia” ha detto Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport, che ha tagliato il nastro della sede di Sport e salute in piazza Matteotti, ex sede Coni.

“Questa sede è fantastica e sono davvero contenta, è come l’avevo interpretata io – ha poi aggiunto la Vezzali – ed è bello vedere che qui c’è anche un museo dello sport”.
“La Serie B – ha risposto ai giornalisti presenti la Vezzali – è un’importante realtà del territorio nazionale, e sta investendo molto sui giovani, e ribadisco che sono disposta a supportare come Governo una riforma, che parta dall’interno del mondo del calcio, perché sono consapevole che attraverso il calcio si sostengono le altre discipline sportive”.
All’inaugurazione presente anche il presidente di Sport e salute Vito Cozzoli. “Cosenza è una città vitale, pronta a promuovere lo Sport – ha detto – e noi pensiamo che il diritto allo sport parta dai territori, e in Italia questo progetto parte proprio da Cosenza e questo sarà un luogo d’incontro ma anche un centro servizi per la crescita dello sport, a disposizione della comunità sportiva, della collettività e delle famiglie”.
A rappresentare la città bruzia il sindaco Franz Caruso.
“Siamo contenti e soddisfatti – ha detto – di poter ospitare questo evento, considerato che si tratta della prima sede oltre Roma, segno di attenzione per la nostra città, che ha tradizioni e culture sportive profonde”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Arabia Saudita;Verstappen,bella stagione comunque finisca
Olandese pronto: corro per Mondiale, non per battere Hamilton
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono tanti anni che proviamo a battere la Mercedes, ma se vinceremo quest’anno sarà bello per noi, non perché avremo battuto gli altri.
Vincere un Mondiale credo sia un risultato grandioso per chiunque, anche per chi ha già vinto”.
Max Verstappen si dice pronto alla penultima sfida della stagione in Arabia Saudita che potrebbe incoronarlo campione del mondo di Formula 1 per la prima volta nella sua carriera. “Lottare con Lewis è importante perché aiuta a migliorarsi, e credo che questa lotta faccia bene allo sport.
Comunque finisca – sottolinea l’olandese della Red Bull – io credo sarà stata una bella stagione per entrambi. Ho lavorato tanto al simulatore, siamo molto motivati. Una pista come questa crea opportunità nuove, diverse, un po’ per tutti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: Luna Rossa rilancia la sfida a New Zealand
Team italiano iscritto all’edizione 2024. E’ la settima volta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
20:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Luna Rossa si è iscritta alla 37/a edizione dell’America’s Cup di vela.
Lo ha rivelato lo skipper Max Sirena durante la presentazione del libro ‘Luna Rossa-La sfida indimenticabile’, a Milano.
“Abbiamo inviato il ‘notice of challenge’, che comprende il fascicolo con la documentazione necessaria per formalizzare l’iscrizione all’evento – ha detto il velista -. Adesso Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron verificheranno la validità dei documenti: se tutto è in regola, la sfida verrà accettata”.
Si rinnova, dunque, la sfida fra il team italiano e quello ‘kiwi’, ‘defender’ del trofeo conservato vittoriosamente per 7-3 a marzo nella finale disputata proprio contro Luna Rossa ad Auckland. Si tratta della settima sfida di America’s Cup nella storia di Luna Rossa, che detiene la Prada Cup, ovvero il trofeo in palio fra gli sfidanti, ma in passato ha vinto anche la Louis Vuitton Cup (denominazione precedente dello stesso trofeo riservato ai challenger). Ancora un volta il guidone di Luna Rossa sarà quello del Circolo della Vela Sicilia di Palermo, con il quale ormai il rapporto è consolidato. Luna Rossa si è iscritta in realtà ieri, ossia nel primo giorno utile per presentare le domande. Proprio come gli svizzeri di Alinghi, presieduti da Ernesto Bertarelli, che il trofeo lo hanno conquistato due volte: nel 2003, sempre ad Auckland, e nel 2007 a Valencia, vedendoselo soffiare dagli statunitensi di Oracle nel 2010, a Valencia.
Al momento sono quattro, dunque, i sindacati iscritti alla prossima edizione dell’America’s Cup, in programma nel 2024 in una sede ancora da stabilire: oltre a Team New Zealand, in liza Ineos Britannia (sfidante ufficiale), Alinghi e Luna Rossa.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rugby: tamponi tutti negativi, Zebre tornano ad allenarsi
Test per 30 giocatori, ora al lavoro ma evitando i contatti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
02 dicembre 2021
19:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Zebre Rugby tornano in campo.

Infatti la franchigia di stanza a Parma fa sapere con una nota che “a seguito dello svolgimento di un altro ciclo di tamponi molecolari nella giornata di martedì, i quali hanno confermato l’assenza di casi di positività al Covid-19 nel gruppo squadra rientrato in Italia, i trenta giocatori che hanno partecipato alla trasferta in Sudafrica hanno ricevuto l’autorizzazione a tornare ad allenarsi dall’Azienda USL di Parma”.

Il club precisa però che “gli atleti lavoreranno senza entrare in contatto con gli altri giocatori rimasti a Parma, mantenendo la distanza da soggetti terzi che non siano coinvolti nella bolla, nel rispetto della sicurezza sanitaria di tutti”.
Intanto la ‘European Professional Club Rugby’ ha stabilito, per permettere lo svolgimento della Champions e degli altri tornei, che le società i cui giocatori siano ancora in quarantena in Sudafrica, o in altri paesi a causa delle restrizioni, potranno tesserarne altri, anche temporaneamente, per poter scendere in campo.
Nel caso delle Zebre, il prossimo impegno sarà quello di sabato 11 contro i francesi del Biarritz per la Challenge Cup, equivalente rugbistico dell’Europa League del calcio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Us Acli, al via progetto Mol.O contro disagio giovani
Lembo, ‘Inclusione, formazione, supporto e accompagnamento’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
19:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport moltiplicatore di opportunità per il contrasto del disagio giovanile.
È quanto si propone di realizzare il progetto Mol.O targato Us Acli e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per lo Sport, lanciato oggi dall’avvio dell’anno sociale dell’Ente di promozione sportiva nell’ambito della due giorni delle Acli nazionali ‘L’economia sociale che crea valore’, in corso oggi e domani alla Fraterna Domus di Sacrofano.
L’obiettivo del progetto, che si concluderà a ottobre 2022, prevede la creazione di opportunità sociali e lavorative capaci di contrastare l’isolamento e la vulnerabilità di alcune delle categorie più penalizzate dall’esperienza pandemica.
Sport come ancora di salvataggio in questi tempi difficili e socialmente drammatici. Il progetto prevede la promozione dello sport e il suo potenziale di integrazione e di empowerment, attraverso azioni finalizzate all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo di minori e giovani in particolari condizioni di disagio e allo stesso tempo alla valorizzazione e consolidamento del ruolo sociale delle Asd e Ssd dell’Us Acli.
“Con oggi diamo avvio ad un progetto dove le nostre capacità di fare inclusione, formazione, supporto ed accompagnamento saranno le protagoniste”, ha detto il presidente dell’Us Acli Damiano Lembo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Cdm; Hofer 7/o a Oestersund, vince Samuelsson
Lo svedese conquista anche primato generale in classifica Coppa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
OESTERSUND
02 dicembre 2021
20:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese Sebastian Samuelsson coglie la seconda vittoria stagionale nella 10 km sprint della seconda settimana di gare a Oestersund, prova valida per la Coppa del mondo di biathlon.
Lo svedese chiude con il tempo di 22’58″7, e un errore al primo poligono.
Al secondo posto il francese Emilien Jacquelin, che perde la gara nell’ultimo giro grazie alla grande progressione di Samuelsson, e si arrende per un errore e un ritardo di 18 secondi dal leader. Al terzo posto si piazza l’altro francese Quentin Fillon Maillet, con un errore e un distacco di 21″5.
Buona la gara di Lukas Hofer, apparso molto preciso al tiro e in ripresa anche sugli sci. Per l’azzurro di San Lorenzo di Sebato arriva il settimo posto, con un distacco di 42″3: posizione interessante in previsione dell’inseguimento.
Bella gara per Tommaso Giacomel, che ha tenuto una condotta di gara al livello di quella di Hofer nella prima parte. Poi i due errori al poligono ne hanno condizionato il finale, comunque buono per lui, con il 25/o posto con 1’20″3 di svantaggio dal leader: il miglior risultato in carriera per il giovane azzurro.
Thomas Bormolini è invece 32/o con un errore e 1’29″5 di ritardo, mentre Dominik Windisch chiude nei 60 e disputerà l’inseguimento, pur con 3 errori dal poligono e 2’07″3 di svantaggio.
Soltanto 23/o il francese Simon Desthieux, che perde il primato nella classifica generale di Coppa, a beneficio di Samuelsson.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Padel: big mondiali a Cagliari con le Cupra finals
Dal 6 al 12 dicembre gare al Palasport e al Tennis club
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 dicembre 2021
10:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna a Cagliari il padel dei big internazionali con le Cupra FIP Finals.
Una settimana di schiacciate e lob al Palazzetto dello sport: il via lunedì 6 e sì va avanti sino al 12 dicembre.

È la manifestazione che chiude la stagione 2021. Anche in questa seconda edizione delle Cupra FIP Finals, torneo finale della Cupra FIP Tour (il circuito di riferimento della FIP per i giocatori e le Federazioni dei cinque continenti), parteciperanno i migliori giocatori a livello mondiale. Previste partite anche al Tennis club Cagliari. La manifestazione a marchio FIP, nata per favorire la diffusione del padel e la crescita dei migliori giovani in tutto il mondo, prevede un montepremi di 60mila euro (distribuito in parti uguali tra le coppie maschili e femminili iscritte al torneo), tra i più ricchi nel panorama internazionale. Le coppie vincitrici (maschili e femminili) conquisteranno 65 punti del ranking WPT/FIP.
Potranno accedere alle Finals le coppie vincitrici (maschili/femminili) dei tornei “FIP STAR” e “FIP GOLD” (il torneo di fascia più alta del circuito internazionale, introdotto proprio quest’anno) e i migliori atleti del “Cupra FIP Tour,” a partire dalla posizione n. 17 della classifica, oltre alle coppie che hanno disputato almeno tre prove FIP, indipendentemente dalla categoria.
Ingresso gratuito per l’intera giornata di giovedì 9 dicembre e per la mattinata di venerdì 10. L’area del PalaPirastu, sede principale delle gare (due i campi di gioco, di cui uno centrale “panoramico”), prevede, al suo interno, anche una zona dedicata agli ospiti degli sponsor- partner dell’evento.
Il torneo verrà trasmesso indiretta sul canale 205 (Sky Sport Tennis).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sponsor coinvolto in tragedia Grenfell, critiche a Hamilton
Ministro Uk ‘deluso’, comitato famiglie vittime ‘disgustoso’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 dicembre 2021
10:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Mercedes F1 di Lewis Hamilton è stata sommersa di critiche nel Regno Unito per aver accettato la “disgustosa” sponsorizzazione di una azienda che ha prodotto gli isolanti combustili installati nella Grenfell Tower, l’edificio di Londra bruciato il 14 giugno 2017, che ha causato la morte di 72 persone.

La Mercedes F1 ha ufficializzato alla vigilia del Gp in Arabia Saudita la nuova partnership con Kingspan, il cui logo comparirà sul telaio del sette volte campione del mondo già questo fine settimana.
Anche Michael Gove, ministro per le Aree Urbane e le Comunità locali, si è detto “profondamente deluso” dalla sponsorizzazione, impegnandosi a scrivere alla Mercedes perché “la comunità di Grenfell merità di piu’, dal momento che il processo per accertare le responsabilità di quella tragedia, nel quale Kingspan è coinvolto, è ancora in corso.
Il comitato delle famiglie delle vittime ha definito l’accordo di sponsorizzazione “disgustoso”, indirizzando una lettera aperta al team principal della Mercedes Toto Wolff nella quale si denuncia che “la Kingspan ha avuto un ruolo centrale nell’infliggere dolore e sofferenza ad un’intera comunità, e dunque merita un certo livello di censura pubblica per la sua negligenza verso la vita umana”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: morto Lamine Diack, guidò Iaaf dopo Nebiolo
Condannato in Francia, al centro di casi di presunta corruzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DAKAR
03 dicembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente dell’atletica mondiale Lamine Diack è morto nella notte all’età di 88 anni a Dakar, dove era tornato a maggio, dopo essere stato trattenuto in Francia per anni a causa di una vicenda di corruzione.
Era stato per 16 anni a capo della Federazione internazionale di atletica leggera (Iaaf, 1999-2015), come successore di Primo Nebiolo.

Diack era tornato in Senegal sette mesi fa, per la prima volta dopo la sua incriminazione nel 2015. Per anni era stato detenuto in Francia a causa di un presunto caso di corruzione legata al doping in Russia. Nel settembre 2020 era stato condannato dalla giustizia francese a quattro anni di carcere e a una multa di 500.000 euro per corruzione. Aveva presentato ricorso ma il nuovo processo non era ancora stato fissato. La condanna faceva riferimento all’accusa di aver nascosto casi di doping in Russia o comunque all’aver ritardato le sanzioni contro atleti russi dopati in cambio di finanziamenti, oltre ad aver promosso sponsorizzazioni e negoziati con la Russia.
La sua incriminazione in un altro caso, ancora non finito a processo, gli aveva impedito di tornare in Senegal. Gli era stato sequestrato il passaporto nell’ambito del controllo imposto dai giudici. In questa seconda vicenda era stato incriminato dal 27 marzo 2019, sempre per corruzione, nell’ambito delle assegnazioni delle Olimpiadi 2016 di Rio e 2020 di Tokyo, ma anche dei Mondiali di Atletica di Pechino nel 2015 e dei Mondiali del 2017 e del 2019, per i quali il Qatar era candidato. Il giudice incaricato delle indagini, prima del suo ritorno in Senegal nel mese di maggio, aveva revocato il divieto di lasciare il territorio francese dietro versamento di una cauzione di 500.000 euro corrispondente alla sanzione inflitta, e a condizione che continuasse a rispettare l’atto di citazione. Una famosa squadra di calcio senegalese, Jaraaf de Dakar (prima divisione), aveva venduto parte dei suoi terreni per pagare la somma di denaro. Lamine Diack era stato due volte presidente del club, negli anni ’70 e negli anni 2000.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: LeBron James era falso positivo, può già rientrare
Disponibile per il derby contro i Clippers
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
03 dicembre 2021
11:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Era un caso di falsa positività al Covid quello di LeBron James: lo rende noto la stessa Nba, facendo sapere che il campione dei Lakers è uscito dai protocolli anti-contagio dopo due tamponi Pcr negativi eseguiti a più di 24 ore.

“James è stato originariamente inserito nei protocolli sanitari martedì 30 novembre dopo che una serie di test ha fornito risultati contrastanti, incluso un primo test positivo che è stato raccolto il 29 novembre”.
Poi “ulteriori test hanno confermato che non è un caso positivo”. James potrà quindi essere già in campo nel derby contro i Clippers di domani notte.
In dettaglio, “in conformità con i protocolli e la pratica di test coerente in vigore dal riavvio della stagione 2019-20 a Orlando, il campione che ha prodotto il test positivo iniziale è stato rieseguito due volte e ha restituito un risultato negativo e uno positivo su due diversi strumenti Pcr”, ha fatto sapere l’Nba.
“Di conseguenza, James è stato sottoposto a ulteriori test.
il 30 novembre, con un tampone che ha restituito un risultato negativo e un secondo test con un risultato clinicamente inconcludente”.
James ha una media di 25,8 punti, 6,8 assist e 5,2 rimbalzi nella sua 19/a stagione Nba. Ha però saltato otto partite per un infortunio ai muscoli dell’addome e altre due gare per un infortunio alla caviglia, oltre a scontare una squalifica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Chicago supera New York, Phoenix ne vince 18 di fila
Milwaukee perde a Toronto, Memphis travolge Okc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 dicembre 2021
12:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al Madison Square Garden DeRozan, Vucevic e LaVine hanno assicurato a Chicago la vittoria (119-115) fermando il tentativo di rimonta di New York nel quarto periodo e portando così i Bulls al secondo posto a Est.

Il protagonista assoluto è stato DeMar DeRozan con i suoi 34 punti mentre ai Knicks non sono bastati i 30 di Julius Randle.

Gara da record per Memphis che travolge Oklahoma City (152-79) ottenendo con 73 punti di margine la più larga vittoria nella storia Nba. Ben nove giocatori dei Grizzlies, tra i 12 che si sono alternati, hanno chiuso in doppia cifra, mentre i Thunder si sono dovuti accontentare di un Lu Dort da 15 punti.
I Phoenix Suns si sono aggiudicati la loro 18/a vittoria consecutiva in questa parte iniziale della stagione superando i Detroit Pistons (114-103) e restando primi a Ovest anche grazie anche a un Mikal Bridges che fa il jolly e segna 18 punti.
Terza vittoria di fila per San Antonio che con un Bryn Forbes da 18 punti in uscita dalla panchina supera Portland (114-83) sfruttando anche l’assenza di Damian Lillard. Grazie a un Fred VanFleet da 29 punti Toronto ha superato Milwaukee (97-93) interrompendo la serie di otto vittorie dei Bucks, a cui è pesata l’assenza di Giannis Antetokounmpo.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive sempre complete ed approfondite. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 83 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:23 DI VENERDÌ 19 NOVEMBRE 2021

ALLE 00:53 DI SABATO 27 NOVEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Wta minaccia di lasciare Cina, chiarezza su tennista Peng
Capo associazione a CNN, accuse stupro più importanti di affari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
19 novembre 2021
01:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennis professionistico femminile minaccia di lasciare la Cina in assenza di chiarimenti sulla vicenda della star Peng Shuai.
“Siamo pienamente preparati a ritirare le nostre attività e ad affrontare tutte le complicazioni che ne seguiranno – ha affermato Steve Simon, numero uno della Wta, l’associazione che gestisce il circuito femminile a livello mondiale, parlando alla CNN -.
Perché le accuse di stupro sono più importanti degli affari”. Peng, 35 anni, ha accusato sui social media a inizio novembre l’ex vicepremier Zhang Gaoli di averla costretta a una relazione sessuale tre anni fa, prima di farne la sua amante. Simon, che si è spinto oltre rispetto alla richiesta di un’indagine indipendente per far luce sul caso, ha detto al network di Atlanta che la Wta ha in programma dieci eventi in Cina per il 2022 per un valore di decine di milioni di dollari, ma che era disposto a ritirarli.
“Siamo a un bivio nel nostro rapporto con la Cina e la nostra attività laggiù”, ha osservato, aggiungendo che la Wta deve chiedere giustizia e non può scendere a compromessi: “le donne devono essere rispettate e non censurate”.
La Cina è stata al centro dell’aggressiva espansione dell’associazione del tennis professionistico femminile nell’ultimo decennio, ospitando nove tornei nella stagione 2019, l’ultima prima dell’interruzione della pandemia di Covid-19, con un montepremi totale di 30,4 milioni di dollari. Allo stesso tempo, la Cina è sotto pressione su una serie di questioni relative ai diritti umani, nel mezzo delle crescenti richieste di boicottaggio delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
La posizione della Wta su Peng, se dovesse essere confermata, andrebbe molto oltre rispetto ad altre organizzazioni sportive che hanno lottato per bilanciare le richieste di tifosi e giocatori di opporsi alle violazioni dei diritti umani con la loro dipendenza dal mercato cinese.
Peng ha postato il 2 novembre sul suo account Weibo, il Twitter in mandarino, il post con le accuse, oscurato in pochissimo tempo. Da allora, la star cinese, ex numero uno del ranking mondiale per il doppio grazie alle vittorie di Wimbledon e Parigi, non ha più comunicato col mondo esterno né si è presentata in pubblico, mentre Zhang Gaoli, componente del Comitato permanete del Politburo del Pcc dal 2013 al 2018, non ha mai reagito alle accuse.
Mercoledì, il canale in lingua inglese Cgtn, parte della statale Cctv, ha svelato uno screenshot di un’email attribuita a Peng che sarebbe stata mandata alla Wta.
Alla CNN, Simon ha ribadito i suoi dubbi sull’autenticità del messaggio in cui la campionessa definisce “false” le sue accuse contro Zhang. “Non credo affatto sia la verità”, ha rincarato, descrivendo l’email una “messa in scena. Se è stata costretta a scriverla, se qualcuno l’ha scritta per lei, non lo sappiamo, ma finché non le parleremo di persona non saremo rassicurati”, ha concluso Simon.  MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket, Nba: Curry da ’40’ con Cleveland, Golden State vola
Butler si ‘ferma’ a 32 punti nel successo conquistato da Miami
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
09:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del match contro Cleveland era in dubbio, a causa di un problema all’anca, invece è sceso in campo e ha fatto la differenza: Stephen Curry ha toccato quota 40 punti, dei quali 20 decisivi nell’ultimo quarto, con nove triple a bersaglio, e griffato il successo in rimonta dei Golden State Warriors per 104-89.
E’ stato lui il protagonista assoluto della notte dell’Nba.

Jimmy Butler si è invece ‘fermato’ a 32 punti nella vittoria di Miami in casa su Washington, che ha portato la squadra della Florida al primo posto nella zona Est. Memphis ha fermato la corsa dei Clippers, grazie anche ai 28 punti di Ja Morant, mentre Nikola Jokic non è bastato a Denver per evitare la sconfitta casalinga contro Filadelfia. Infine, vittorie casalinghe per Utah contro Toronto e Minnesota su San Antonio.
Risultati: Cleveland-Golden State 89-104 Miami-Washington 112-97 Denver-Filadelfia 89-103 Utah-Toronto 119-103 Memphis-LA Clippers 120-108 Minnesota-San Antonio 115-90.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Onu, Cina dica dove si trova tennista Peng e se sta bene
Portavoce, inchiesta trasparente sulle accuse di abusi sessuali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
19 novembre 2021
12:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ importante sapere dove si trovi e che stia bene”: così l’Alto commissariato Onu per i diritti umani in un appello alla Cina dopo la scomparsa della star del tennis cinese Peng Shuai.
“Sollecitiamo una inchiesta trasparente sulle accuse di abusi sessuali”, ha detto una portavoce, Liz Throssell, nel corso di una conferenza stampa a Ginevra.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Giorni dolorosi’, Berrettini rinuncia alla Coppa Davis
Il tennista costretto al forfait dall’infortunio agli addominali che gli ha fatto dire addio anche alle Atp Finals
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
13:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini rinuncia anche alla Coppa Davis.
“È inutile dirvi quanto per me questi ultimi giorni siano stati dolorosi e deludenti, tra tutti gli scenari possibili questo sicuramente è quello più difficile da digerire”, scrive su Instagram il tennista, costretto al forfait dall’infortunio agli addominali che gli ha fatto dire addio anche alle Atp Finals.
“Mi fermo, si, ma solo per ripartire più forte e per regalare a me stesso e a tutti voi vittorie ed emozioni ancora più grandi – scrive -. La nostra Squadra è una delle più forti mai schierate e sono sicuro che porterà molto in alto i colori della nostra bandiera”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coni: Vezzali, “delibera assicura funzionalità operativa”
Soddisfazione della sottosegretaria allo sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
15:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La delibera della Giunta Nazionale del CONI che, dopo essersi adeguata alle osservazioni del Dipartimento per lo Sport e aver recepito il lavoro delle diverse amministrazioni, permettendo allo stesso di fornire il nulla osta, assicurerà la funzionalità organizzativa del Comitato Olimpico Nazionale Italiano”.
Lo afferma, in una nota, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, commentando positivamente l’esito della vicenda relativa al personale del CONI.

“Sin dall’inizio del mio mandato obiettivo primario è sempre stato quello di mettere ogni organismo sportivo nelle migliori condizioni di operare, a beneficio di tutto il movimento”, ha concluso Vezzali.   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: ad Autodromo Mugello, lavoriamo per averla
‘Spero che non dovremo attendere 2024, la vogliamo prima’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SCARPERIA
19 novembre 2021
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se dovremo aspettare la scadenza del contratto nel 2024 con Monza per portare la Formula 1 di nuovo al Mugello? Io spero di riuscirci anche prima”.
Lo ha detto Paolo Poli, ad di Mugello Circuit di Scarperia (Firenze) dove si è corsa la F1 nel 2020, con il Gp di Toscana, in coincidenza con i 1000 gran premi disputati dalla Ferrari.

Intanto si sta già pensando all’organizzazione della stagione 2022: “Il calendario vedrà confermati gli appuntamenti dello scorso anno a partire dal Gran Premio d’Italia di MotoGp, in programma il 29 maggio – ha proseguito Poli – e si aggiungeranno altri campionati che a breve verranno svelati. La nostra attenzione è nel perseguire nuovi obiettivi che diano sempre più lustro in ambito internazionale all’Italia e all’autodromo. La gara di Formula 1 dello scorso anno sembrava fino a poco tempo prima impossibile da realizzare, eppure poi ci siamo riusciti. E’ allo studio anche la possibilità di riuscire a portare sul nostro circuito il campionato di auto al quale Valentino Rossi deciderà di partecipare a partire dalla prossima stagione. In realtà dovremo anche vedere in quale direzione evolverà la scelta di Rossi. In questa lotta tra autodromi – ha concluso – per accaparrarsi i progetti migliori, noi siamo un autodromo privato che a fine anno deve far tornare i conti, mentre altre strutture legate all’automobile club di zona, a un comune o una provincia, magari riescono ad avere qualche facilitazione in più”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: respinto il ricorso Mercedes, Bottas vola in Qatar
Lotta Verstappen-Hamilton: terzo e quarto dopo le seconde libere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
20:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La manovra di Max Verstappen per difendersi dal tentativo di sorpasso di Lewis Hamilton alla curva 4 del GP del Brasile non sarà esaminata ed il pilota della Red Bull non rischia sanzioni retroattive.
E’ stato infatti respinto dalla FIA il ricorso della Mercedes che mirava alla revisione di quanto accaduto al 48/o giro sulla pista di Interlagos, quando sia Verstappen che Hamilton erano usciti dal tracciato per un breve tratto.
Sul momento i commissari non avevano ritenuto necessario indagare sull’incidente, giudicandolo un normale evento di gara. Hamilton aveva poi superato l’avversario, andando a vincere. Ma martedì la Mercedes ha chiesto una revisione della decisione, sperando in una sanzione a posteriori contro Verstappen e la Red Bull. Il team, sentito ieri insieme alla scuderia austriaca dai commissari, ha aggiunto al file del ricorso le immagini delle telecamere di bordo della monoposto di Verstappen. Se questa sequenza è “nuova”, “non disponibile al momento della decisione” e “rilevante”, non è però “significativa”, hanno spiegato i commissari, in quanto “il filmato non mostra nulla di particolarmente diverso dalle altre angolazioni che avevano (al momento della decisione), o che modifichi particolarmente la loro decisione che si basava sul filmato inizialmente disponibile” “Ce lo aspettavamo”, ha reagito il boss del team Mercedes Toto Wolff, in conferenza stampa. “Volevamo aprire la discussione su questo, perché probabilmente sarà un tema nelle prossime tre gare, quindi l’obiettivo è raggiunto”, ha aggiunto, assicurando che l’obiettivo non era quello di ottenere sanzioni contro i rivali. Per Christian Horner, suo omologo Red Bull, “è ovviamente la decisione giusta, altrimenti avrebbe aperto il vaso di Pandora riguardo a tutta una serie di altri incidenti”. Hamilton è secondo in campionato a 14 punti da Verstappen prima delle ultime gare in Qatar, Arabia Saudita e Abu Dhabi. In pista la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas ha ottenuto il miglior tempo nelle seconde libere (1’23″148), davanti al francese Pierre Gasly (AlphaTauri). Per la Formula 1 è la prima volta sul circuito di Losail. Subito dietro Bottas e Gasly, i due rivali per titolo mondiale Verstappen e Hamilton hanno firmato il terzo e quarto tempo. Nella prima sessione era stato Verstappen il più veloce (1’23″723). Indietro le Ferrari a fine giornata: decimo tempo per Carlos Sainz, tredicesimo per Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A studentessa toscana il premio “Studio e sport Fiamme gialle”
Per Sofia Fiorini weekend con la campionessa Antonella Palmisano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito del XXV Premio Internazionale Fair Play Menarini 2021, tra i vari prestigiosi riconoscimenti assegnati, anche il premio Fiamme Gialle “Studio e Sport”, attribuito a Castiglion Fiorentino ogni anno ad uno studente della Provincia di Arezzo, individuato dall’ Ufficio Scolastico Provinciale, per essersi particolarmente distinto sia nello studio che nella pratica sportiva.
Il premio quest’anno è stato assegnato a Sofia Fiorini, marciatrice della società Libertas Livorno, del Liceo Scientifico G.Galilei di Poppi (Arezzo).

Alla studentessa, premiata nel corso della cerimonia dal Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle, Gen.B.
Vincenzo Parrinello, e dall’ olimpionica gialloverde Giulia Quintavalle, è stata inoltre riservata la possibilità di essere ospite per un weekend, presso il Centro Sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano.
Per Sofia è stata organizzato uno speciale fine settimana perché, in virtù della disciplina sportiva da lei praticata, la marcia, trascorrerà il weekend con la neo campionessa olimpica Antonella Palmisano.
Oggi, al suo arrivo, è stata accolta proprio da Antonella, dal marito Lorenzo Dessi e dalle marciatrici della sezione giovanile Fiamme Gialle “Gaetano Simoni”, con i quali ha visitato gli impianti del Centro Sportivo e subito dopo ha pranzato presso la mensa insieme agli atleti gialloverdi.
Il programma del weekend sarà denso di impegni non solo sportivi, ma anche culturali. Nelle giornate che trascorrerà a Castelporziano, saranno organizzate da Lorenzo delle sedute di allenamento, sia insieme alle marciatrici della sezione giovanile, coetanee e avversarie in campo di Sofia, sia con la campionessa olimpica Antonella. E dopo le fatiche non potrà mancare, in un weekend nella Capitale, una parte culturale e di svago, in cui la giovane studentessa sarà accompagnata da Antonella e Lorenzo, alla scoperta delle bellezze storiche e monumentali di Roma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Ruud batte Rublev in rimonta e va in semifinale
Si completa tabellone migliori quattro. Stasera Djokovic-Norrie
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
16:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Casper Ruud rovescia il pronostico e supera il girone eliminatorio.
Quella contro Andrej Rublev era un vero e proprio spareggio: 2-6, 7-5 e 7-6 i parziali di una sfida terminata dopo due ore e 26 di gioco.
Ruud diventa così l’ultimo semifinalista e affronterà Daniil Medvedev, mentre l’altra sfida sarà tra Djokovic, già certo del primo posto anche se deve ancora giocare contro Norrie questa sera, e Zverev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: Europei free style; subito un oro per l’Italia
A Cianci-Cannatella gara mista a coppie, poi Spagna e Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
17:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella prima giornata dei campionati Europei di forme e freestyle l’Italia sale subito sul gradino più alto del podio con la coppia Juniores.
Oro quindi per Claudia Cianci e Giuseppe Cannatella che si classificano al primo posto (7.070) davanti alla coppia spagnola (6.780) formata da Laura Alvarez Suarez e Daniel Areano Grejs (6.835) mentre il bronzo va alla coppia tedesca (6.735) formata da Tung-duong Tim Do e Anna Monica Siepmann.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Termoli dedica una via a Mennea,’da qui sul tetto del mondo’
La moglie’mi parlava della città da cui decollò la sua carriera’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TERMOLI
19 novembre 2021
17:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ci fu una partenza importante da Termoli.
Lui venne qui a disputare il Trofeo dello sport nel 1968 e quella sera, mi raccontava, vide la finale olimpica di Città del Messico in cui Tommie Smith battè il record e conquistò la medaglia d’oro olimpica.
Pietro si disse: chissà se un giorno. E proprio da qui partì tutto”. Così, oggi, a Termoli Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, dove ha partecipato alla cerimonia di intitolazione della strada all’atleta.
Olivieri, insieme al sindaco Francesco Roberti, ha scoperto la targa del viale intitolato al velocista di Barletta e inaugurato il murales realizzato dallo street artist Fabio Belpulsi.
Presenti gli assessori comunali al Turismo Michele Barile e al Bilancio Giuseppe Mottola.
“Riuscì a battere il record del mondo proprio su quella pista dove vinse Smith – ha proseguito la moglie – e conquistò la medaglia olimpica l’anno dopo. Tutto partì da Termoli. Lui me lo raccontava spesso. Diceva sempre: bisogna avere un sogno. Non pensare mai che l’asticella è troppo in alto perchè bisogna sempre porsi un obiettivo, raggiungerlo, superarlo e porsene un altro”. Rivolgendosi ai giovani Manuela Olivieri ha detto: “Fate sport perché vi insegna a vincere nella vita come è stato per lui. ‘Non è importante battere il record del mondo e vincere una olimpiade’ diceva spesso Pietro ‘ l’importante è vincere nella vita’. Anche le sconfitte, per lui erano esperienze che insegnano a correggere gli errori fatti e affrontare nuove sfide”.
“Mennea la sua prima gara agonistica l’ha vinta a Termoli. La sua prima competizione è stata di buon auspicio per arrivare sul tetto del mondo – ha detto il sindaco – Siamo onorati e speriamo di poter dedicare altre strade ad altri campioni che hanno fatto di Termoli la loro storia”. Era il 19 ottobre 1968 quando Mennea arrivò in città con la squadra dell’Avis Barletta e vinse la staffetta del Corriere dello Sport organizzata dalla Csi “Libertas” Termoli che aveva come presidente Remo Di Giandomenico. Mennea tornò a dicembre 2010, in occasione della raccolta fondi per “Telethon”, organizzata dall’allora presidente del Consiglio comunale Alberto Montano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: Italia brilla a Europei Forme e Freestyle
Medaglie per azzurri. Domani e domenica ultime 2 giornate
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
21:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Campionati Europei di Forme al via e Italia subito sul tetto d’Europa.
Le soddisfazioni più grandi arrivano da Giuditta Carlini, nel singolare freestyle under 17 femminile e dalla coppia junior formata da Claudia Cianci e Giuseppe Cannatella, che raggiungono il gradino più alto del podio grazie ad una finale esemplare.
Nemmeno il tempo di festeggiare e arriva subito un’altra grande soddisfazione per gli azzurri, questa volta per merito del duo freestyle over 17 formato da Michelangelo Sampognaro e Valentina Arlotti che in finale conquistano la medaglia d’argento a pochi decimi dal primo posto che sarebbe valso l’oro. È un’Italia che vince e convince, emozionando tutti e regalando spettacolo. Domani e domenica in programma le ultime due giornate.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurolega, Zenit San Pietroburgo-AX Milano 74-70
Rodriguez incanta ma non basta, secondo ko di fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 novembre 2021
21:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Seconda sconfitta in 48 ore in Eurolega per l’Ax Milano, che ne aveva persa solo una nelle precedenti nove.
Lo Zenit San Pietroburgo vince 74-70 in volata, sfruttando al massimo le defezioni di Delaney e Mitoglou con le prove di Loyd (13, 7 assist e 6 rimbalzi), Mickey (17) e dell’ex Gudaitis (13 e 7 rimbalzi), ma Milano mostra una vitalità e un’energia diversa rispetto alla batosta di Kazan, con un incantevole Rodriguez (20 e 6 assist) e un Hines sempre solido (12 e 8 rimbalzi).
L’Olimpia recrimina per qualche lay-up sbagliato di troppo nei momenti cruciali (appena dieci punti segnati nell’ultimo periodo), per un paio di fischi arbitrali sconcertanti e per aver concesso troppo a rimbalzo (36-26, ben 13 offensivi) dove sono mancati i centimetri del greco (out per alcuni mesi per una frattura al piede, Milano valuta di sondare il mercato). “Settimana difficile… Ci riorganizzeremo e ritorneremo”, twitta a caldo Delaney. Da lunedì il playmaker americano dovrebbe tornare ad allenarsi in palestra. L’unica buona notizia di questo momento complicato per Milano che perde la vetta della classifica europea.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Djokovic perfetto, vince la terza gara su tre
Battuto Norrie in 66 minuti con un doppio 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
15:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un’altra vittoria per Novak Djokovic, che archivia la pratica Norrie con un netto 2-0.
In 66 minuti, il serbo batte l’avversario con un doppio 6-2 e vince così la terza gara su tre disputate, senza mai perdere nemmeno un set.
“Stasera ho giocato molto bene dal primo all’ultimo punto, non ci sono elementi negativi nella mia prestazione e questo mi incoraggia per domani” ha detto al termine della sfida. E proprio domani, infatti, il numero uno al mondo sarà impegnato nella semifinale contro Alexander Zverev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: LeBron torna alla grande, ma non basta ai Lakers
Californiani ko a Boston. Phoenix vince per l’11/a volta di fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
09:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La lunga assenza, durata ben otto partite, non ha appannato la classe cristallina di LeBron James, che è tornato in campo nella notte dell’Nba e ha dato spettcolo sul parquet di Boston, realizzando 23 punti.
La performance di LeBron non è bastata, tuttavia, ai Lakers per evitare una netta sconfitta (130-108) in trasferta.
Ha vinto anche Phoenix (11/o sigillo consecutivo), contro Dallas, nella circostanza priva di Doncic. Golden State a Detroit ha fatto bottino pieno, mentre Antetokounmpo ha trascinato Milwaukee nel match contro Oklahoma City. Chicago si è imposto a Denver e Brooklyn ha piegato Orlando. New Orleans, infine, ha rimontato i Clippers; successi, sotto certi aspetti annunciati, sia per Toronto che per Charlotte contro Indiana.
Risultati: Phoenix-Dallas 112-104 Boston-LA Lakers 130-108 Brooklyn-Orlando 115-113 Sacramento-Toronto 89-108 Denver-Chicago 108-114 Milwaukee-Oklahoma City 96-89 New Orleans-LA Clippers 94-81 Charlotte-Indiana 121-118 Detroit-Golden State 102-105.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Qatar; Bottas il più veloce nelle 3/e libere
Finlandese precede Hamilton e Verstappen. Sesto tempo per Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
13:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valtteri Bottas è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del gran premio del Qatar.

Il finlandese della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton e Max Verstappen.
Quarto tempo per il francese Pierre Gasly (Alpha Tauri). Bene le Ferrari: Carlos Sainz ha chiuso con il sesto tempo, nono Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, sport di alto livello motore per quello di base
Presidente Sport e Salute,vogliamo valorizzare rete territoriale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
13:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Lavoriamo tutti insieme perché dallo sport di alto livello possano venire occasioni per la crescita dello sport di base.
I nostri piani, che vogliamo sviluppare col territorio, sono allargare la pratica sportiva, promuovere lo sport inclusivo e i corretti stili di vita, arrivare dove ancora lo sport non è esercitato come un diritto.

Vogliamo essere motore per la promozione e lo sviluppo dello sport nel Paese e siamo pronti a giocare insieme alle strutture sul territorio che sono fondamentali”. Così il presidente di Sport e Salute, Vincenzo Cozzoli, oggi a Torino all’incontro con i rappresentanti delle Federazioni e Organismi sportive del territorio a margine delle Nitto Atp Finals.
“Vareremo un piano industriale pluriennale della società che consenta di immaginare investimenti tutti insieme”, aggiunge ricordando, fra le iniziative, il progetto di “valorizzazione della rete territoriale. Partiremo il 2 dicembre da Cosenza – spiega – con l’inaugurazione della prima nuova sede oggetto di un revamping che si estenderà a tutte le sedi italiane. La nuova logica di Sport e Salute è andare tra le persone: stiamo attivando ottime sinergie con i comuni, vogliamo lavorare con loro per essere uno strumento di servizio al territorio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Stampa Romana, “Non riduciamo i diritti dei colleghi”
Nota del sindacato giornalisti sulla questione pianta organica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Coni salva le competenze, salva la veste giuridica dei rapporti di lavoro ad eccezione dei colleghi che lavorano per l’ufficio stampa con contratto giornalistico.

Sarebbe questo l’esito delle decisioni assunte dal dipartimento sport dopo un passaggio con l’Aran e il ministero della funzione pubblica in merito alla riorganizzazione del Comitato olimpico nazionale”.
Così in una nota Stampa romana, interviene sulla vicenda della riorganizzazione della pianta organica del Comitato olimpico nazionale con il nodo irrisolto dei giornalisti e dell’ufficio stampa.
“È ovvio che la funzionalità del CONI, identica in tutti questi anni, e’ stata garantita da oltre venti anni anche da una efficace comunicazione realizzata da giornalisti professionisti con le garanzie del contratto giornalistico – sottolinea l’Associazione Stampa Romana – Se è vero che Coni è ente pubblico dotato di autonomia organizzativa, non può essere soggetto alle caratteristiche della pubblica amministrazione in quanto organo autonomo dallo Stato per le particolari, specifiche e uniche funzioni che adempie e realizza; dunque non c’è alcun automatismo che lo debba rendere equiparabile a chi lavora per ministeri ed enti locali. Sappiamo – prosegue la nota – anche che la dirigenza del Coni è soddisfatta del lavoro e dei risultati ottenuti dai colleghi. Riteniamo un grave errore la scelta annunciata e invitiamo tutte le parti a considerare soluzioni in linea con le attuali condizioni economiche e contrattuali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev non si distrae, 2 set ed è in finale
Russo liquida norvegese Ruud e attende Djokovic o Zverev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
23:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna sorpresa.
Daniil Medvedev è il primo finalista delle Atp Finals di Torino.
Nessuna difficoltà per battere Casper Ruud. Un 6-4, 6-2 in un’ora e 20 minuti permette al russo di difendere il titolo conquistato un anno fa a Londra. Per il norvegese è stata già un’impresa entrare tra i primi quattro della kermesse al Pala Alpitour, lui che era partito come n.8 al mondo. Ha vinto il grande favorito della sfida, mentre c’è molto più equilibrio e attesa per la sfida di questa sera. Di fronte Novak Djokovic e Alexander Zverev, il n.1 di fronte al n.3, il capoluogo torinese e gli appassionati di tennis che fremono per conoscere il nome del secondo finalista delle Atp Finals. Il serbo sta dimostrando di meritarsi la prima posizione del ranking, tanto che non ha perso nemmeno un set contro Ruud, Andrej Rublev e Cameron Norrie. Anche il tedesco, però, è in un ottimo periodo di forma e in battuta può far male anche al migliore al mondo.
Una semifinale che è il remake di quella andata in scena agli Us Open: lo scorso settembre fu una sfida infinita, che Novak riuscì a vincere al quinto set dopo i parziali di 4-6, 6-2, 6-4, 4-6 e 6-2. Questa sera finirà al massimo al terzo set, ma al pubblico del Pala Alpitour verrà garantito un grande spettacolo. Un po’ come quello del tabellone del doppio, che ha già i primi finalisti di questa edizione torinese. Rajeev Ram e Joe Salisbury non hanno deluso le attese, lo statunitense e il britannico hanno battuto Nikola Mektic e Mate Pavic.
E’ stata la prima gara della giornata, quella che ha aperto la tornata di semifinali al Pala Alpitour: una sfida particolarmente combattuta, che si è conclusa soltanto al long tie-break. Perché al 6-4 in favore della coppia croata, hanno risposto Ram e Salisbury con il successo al secondo set per 7-6. Poi, nel set decisivo, l’allungo che ha permesso di strappare il pass per la finalissima, con il 10-4 definitivo dopo un’ora e 26 minuti di gioco. Per le 18.30 è fissata la seconda semifinale, in campo si sfideranno Marcel Granollers e Horacio Zeballos contro Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut. I primi sono passati in testa nel ‘gruppo verde’ nonostante la sconfitta all’ultima partita contro Kevin Krawietz e Horia Tecau, i secondi invece hanno vinto una sorta di spareggio contro Jamie Murray e Bruno Soares, meritandosi così l’accesso tra le migliori quattro coppie delle Atp Finals. E domani ci sarà il gran finale con le ultime sfide: il tabellone del doppio si deciderà alle 14.30, mentre la finalissima del singolo è fissata per le 17.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: ‘Autumn Series’, Italia-Uruguay 17-10
Terzo e ultimo test match, giocato allo stadio ‘Lanfranchi’ a Parma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
20 novembre 2021
16:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italia batte Uruguay 17-10 nel terzo e ultimo test match delle ‘Autumn Series di rugby, giocato allo stadio ‘Lanfranchi’ a Parma.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Gp Qatar: Hamilton, lavoro notturno ha pagato in qualifica
Britannico contento in pole, Bottas “oggi molto peggio di ieri”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
16:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri è stata una giornata difficile e sono stato qui fino a mezzanotte con gli ingegneri, trovando i punti in cui potevamo migliorare.
A quanto pare hanno funzionato e li abbiamo portati in qualifica.
L’ultimo giro è stato bellissimo”. Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton dopo aver conquistato la pole position nel Gp del Qatar, terz’ultima prova del Mondiale di Formula 1.
“Questa pista è fantastica, davvero veloce, dà belle sensazioni – ha continuato il britannico, che partirà con a fianco il suo rivale per il titolo, Max Verstappen, al quale però ha rifilato un distacco di quasi mezzo secondo -. E’ così veloce che non sarà semplice seguire per chi starà dietro. Ma c’è anche poco degrado delle gomme, abbiamo visto che tutti e tre davanti partiamo con le medie”.
Meno soddisfatto della sua prova il compagno di squadra, Valtteri Bottas: “Ieri mi sentivo forte, non so cosa sia successo stanotte. In qualifica ho faticato tanto, soprattutto in curva 1, a differenza di ieri, quando gestivo tutto meglio – ha spiegato il finlandese -. Abbiamo due macchine contro Max, spero che l’aderenza sul nostro lato sia migliore. Sicuramente potremo fare qualcosa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: grande pole Hamilton, Verstappen in difesa
Duello continua tra le polemiche, Ferrari in chiaroscuro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, 1’20″827 su Mercedes, ha conquistato la pole position nel Gp del Qatar di Formula 1 che si disputerà domani sul circuito di Losail, a Doha.
Il pilota inglese ha preceduto il rivale olandese Max Verstappen, al volante di una Red Bull, e il compagno di scuderia finlandese Valtteri Bottas.
Charles Leclerc è stato eliminato nella Q2, così come il messicano Sergio Perez, compagno di scuderia di Verstappen su Red Bull.
La vittoria di domenica scorsa in Brasile ha messo le ali a Lewis Hamilton, anche se non le stesse che sono diventate motivo di polemiche e accuse reciproche tra i team Mercedes e Red Bull. Nelle qualifiche del Gp del Qatar, all’esordio della Formula 1 sul circuito di Losail, il britannico della Mercedes ha rifilato quasi mezzo secondo al rivale nella corsa al titolo, Max Verstappen, che domani dovrà difendere i 14 punti di vantaggio partendo comunque dalla prima fila e già alla prima curva si aspettano scintille. Nelle qualifiche ha deluso Valtteri Bottas, che nelle libere sembrava avere una marcia in più e invece si è dovuto accontentare del terzo posto, e ha dato segnali contrastanti la Ferrari, con Carlos Sainz settimo con le gomme medie e solo 13/o Charles Leclerc. Male, con l’esclusione nella Q2 gomme per il monegasco, sono andati anche Daniel Ricciardo con la McLaren e soprattutto Sergio Perez che invece con la sua Red Bull era chiamato a stare il più vicino possibile a Verstappen per aiutarlo nel rintuzzare l’assalto delle Mercedes.
“Ieri è stata una giornata difficile e sono stato qui fino a mezzanotte con gli ingegneri, trovando i punti in cui potevamo migliorare. A quanto pare hanno funzionato e li abbiamo portati in qualifica. L’ultimo giro è stato bellissimo”. Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton dopo aver conquistato la pole position nel Gp del Qatar, terz’ultima prova del Mondiale di Formula 1. “Questa pista è fantastica, davvero veloce, dà belle sensazioni – ha continuato il britannico, che partirà con a fianco il suo rivale per il titolo, Max Verstappen, al quale però ha rifilato un distacco di quasi mezzo secondo -. E’ così veloce che non sarà semplice seguire per chi starà dietro. Ma c’è anche poco degrado delle gomme, abbiamo visto che tutti e tre davanti partiamo con le medie”. Meno soddisfatto della sua prova il compagno di squadra, Valtteri Bottas: “Ieri mi sentivo forte, non so cosa sia successo stanotte. In qualifica ho faticato tanto, soprattutto in curva 1, a differenza di ieri, quando gestivo tutto meglio – ha spiegato il finlandese -. Abbiamo due macchine contro Max, spero che l’aderenza sul nostro lato sia migliore. Sicuramente potremo fare qualcosa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato un weekend complicato per noi. In qualifica si vedeva chiaramente, come nelle terze libere, che stiamo faticando più del normale. Credo ci manchi un po’ di ritmo in questo momento. Sono comunque secondo e per domani è tutto in gioco. Speriamo di poter lottare per qualcosa di più”. Lo ha detto il pilota della Red Bull, Max Verstappen, dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar. “Dobbiamo lavorare sulla partenza e poi vedere come andrà a finire. Esamineremo le qualifiche e poi ci concentreremo sulla gara in generale” ha detto ancora l’olandese, che non ha fatto previsioni per la gara su una pista ‘nuova’: “Non abbiamo mai corso qui. Ci sono tante incognite. Prima curva decisiva? Difficile dirlo. Non voglio pensarci troppo”.

“Per me è stata bella qualifica, ho fatto dei buoni giri anche se nella Q3 non sono stato perfetto. Ho provato a mettere al limite la macchina nel secondo tentativo ma sono andato oltre e non sono riuscito ad abbassare il tempo”. Così il pilota della Ferrari Carlos Sainz, che partirà settimo nel Gp del Qatar di domani, molto più avanti rispetto al compagno di scuderia, Charles Leclerc, che ha chiuso le qualifiche al 13/o posto. “Non è stato facile questo weekend, almeno finora: Alpine, AlphaTauri e McLaren sono tutte lì, mentre altre volte avevamo del margine”, ha aggiunto lo spagnolo. “”Non avevo un gran feeling con la media, il passaggio in Q3 è stato di sicuro coraggioso ma anche rischioso e domani partiremo in questa configurazione – ha commentato ancora il ferrarista -. Non sarà un vantaggio alla partenza, ma ci darà una mano già dopo qualche giro. Sarà bello fare qualcosa di diverso dagli altri”. Molto deluso Leclerc, che sottolinea il secondo di distacco subito: “Non è che stavo facendo grandissimi errori o cose fuori dal normale. Ora dobbiamo guardare bene perché questa volta non ho una spiegazione – ha affermato -. Normalmente quando scendo dalla macchina dopo la qualifica ho sempre una spiegazione, però questa volta non c’è e dunque è veramente una bruttissima sorpresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Verstappen “ci manca ritmo ma sono comunque secondo”
Olandese “weekend difficile, per domani tutto in gioco”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
16:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato un weekend complicato per noi.
In qualifica si vedeva chiaramente, come nelle terze libere, che stiamo faticando più del normale.
Credo ci manchi un po’ di ritmo in questo momento. Sono comunque secondo e per domani è tutto in gioco. Speriamo di poter lottare per qualcosa di più”. Lo ha detto il pilota della Red Bull, Max Verstappen, dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar.
“Dobbiamo lavorare sulla partenza e poi vedere come andrà a finire. Esamineremo le qualifiche e poi ci concentreremo sulla gara in generale” ha detto ancora l’olandese, che non ha fatto previsioni per la gara su una pista ‘nuova’: “Non abbiamo mai corso qui. Ci sono tante incognite. Prima curva decisiva? Difficile dirlo. Non voglio pensarci troppo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Sainz “scelta gomme coraggiosa ma buona qualifica”
Spagnolo 7/o in griglia, Leclerc molto deluso per il 13/o posto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
17:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per me è stata bella qualifica, ho fatto dei buoni giri anche se nella Q3 non sono stato perfetto.

Ho provato a mettere al limite la macchina nel secondo tentativo ma sono andato oltre e non sono riuscito ad abbassare il tempo”.

Così il pilota della Ferrari Carlos Sainz, che partirà settimo nel Gp del Qatar di domani, molto più avanti rispetto al compagno di scuderia, Charles Leclerc, che ha chiuso le qualifiche al 13/o posto. “Non è stato facile questo weekend, almeno finora: Alpine, AlphaTauri e McLaren sono tutte lì, mentre altre volte avevamo del margine”, ha aggiunto lo spagnolo.
“”Non avevo un gran feeling con la media, il passaggio in Q3 è stato di sicuro coraggioso ma anche rischioso e domani partiremo in questa configurazione – ha commentato ancora il ferrarista -. Non sarà un vantaggio alla partenza, ma ci darà una mano già dopo qualche giro. Sarà bello fare qualcosa di diverso dagli altri”.
Molto deluso Leclerc, che sottolinea il secondo di distacco subito: “Non è che stavo facendo grandissimi errori o cose fuori dal normale. Ora dobbiamo guardare bene perché questa volta non ho una spiegazione – ha affermato -. Normalmente quando scendo dalla macchina dopo la qualifica ho sempre una spiegazione, però questa volta non c’è e dunque è veramente una bruttissima sorpresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ferrari: ecco Daytona SP3, nuova auto della famiglia Icona
Prodotta in 599 esemplari e in vendita a 2 milioni di euro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ricorda le gloriose Ferrari che negli anni 60 hanno partecipato e vinto nelle gare degli sport prototipi.
E’ la nuova Daytona SP3, presentata oggi a Firenze in occasione delle Finali Mondiali Ferrari 2021 al Mugello.
In particolare si ispira alla 24 Ore di Daytona del 6 febbraio 1967 quando la Ferrari compì una delle maggiori imprese della sua storia sportiva, piazzando tre vetture sul podio della prima gara del Campionato Mondiale Sport Prototipi. La Daytona SP3, prodotta in edizione limitata, è una vettura con carrozzeria di tipo ‘Targa’ ed entra a far parte del segmento ‘Icona’, nato nel 2018, che già comprende le Ferrari Monza SP1 e SP2.
L’ultima nata della casa di Maranello monta un motore V12 aspirato in posizione centrale-posteriore con cambio a 7 marce.
Eroga una potenza di 840 cv, 697 Nm di coppia e un regime massimo di 9500 giri/min. Prestazioni naturalmente da supercar con una velocità massima di oltre 340km/h e percorrenza da 0 a 200 km/h in 7,4 secondi e da 0 a 100 in soli 2,85 secondi.
La Daytona SP3 verrà prodotta in soli 599 esemplari, 100 in più rispetto a Monza SP1 e SP2, e sono tutte già prenotate. Il prezzo di vendita è di 2 milioni di euro e le prime consegne avverranno entro la fine del 2022. L’intera produzione sarà completata entro il 2024.   ECONOMIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Federer, spero Peng stia bene e dia presto notizie
Campione, intera famiglia del tennis è unita intorno a lei
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Spero che le e la sua famiglia stiano bene e spero che si abbiano presto sue notizie”.
Così l’ex n.1 al mondo del tennis, Roger Federer, in un’intervista a Sky Sport.
“E’ stata numero 1 al mondo – ricorda il fuoriclasse elvetico -, ma indipendentemente da questo spero stia bene.
Tutta la famiglia del tennis è riunita attorno a lei. Sono legato a tutti i giocatori e alle giocatrici. Anche a me mancano i tornei, spero che arrivino presto buone notizie da lei”, ha aggiunto Federer.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Verstappen convocato da commissari, rischia penalità
Si sospetta abbia ignorato bandiere gialle durante giro veloce
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
19:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Max Verstappen è stato convocato dai commissari con l’ipotesi di aver ignorato le doppie bandiere gialle sventolate durante il suo ultimo giro nelle qualifiche del Gp del Qatar, in cui ha ottenuto il secondo tempo dietro a Lewis Hamilton.
L’olandese della Red Bull dovrà presentarsi dagli steward alle 13 ora locale, quattro ore prima della partenza del Gp, e quindi attendere la loro decisione, che potrebbe arrivare a ridosso del semaforo verde.

Fin dal termine delle qualifiche nel paddock si discuteva sulla situazione occorsa nella Q3, quando Pierre Gasly si era fermato sul rettilineo del traguardo a causa dei danni subiti dalla sua Alpha Tauri nell’urtare un cordolo. Verstappen, impegnato nel giro veloce, non ha notato o ignorato le bandiere gialle esposte sulla sua sinistra, peraltro un segnale non confermato dai pannelli luminosi, che impongono di rallentare immediatamente. Gli steward intendono arrivare ad un chiarimento in proposito, ma se Verstappen fosse ritenuto colpevole di aver ignorato le bandiere perderebbe il suo tempo sul giro finale e potrebbe anche affrontare una penalità in griglia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Media Cina pubblicano 2 video di Peng, ma dubbi su autenticità
I filmati sono stati diffusi dal direttore del Global Times
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 novembre 2021
22:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mentre aumenta il pressing internazionale per avere risposte sulla sorte della tennista Peng Shuai, sparita dal 2 novembre dopo le accuse di abusi sessuali rivolte all’ex vicepremier Zhang Gaoli, i media statali cinesi hanno pubblicato oggi due video sostenendo si tratti di lei.
Tuttavia, non è possibile verificarne l’autenticità.

In uno dei due filmati pubblicati su Twitter da Hu Xijin, l’editore del Global Times, la 35enne sembra entrare in un ristorante indossando un cappotto, un berretto e la mascherina.
Nell’altro, Peng, è seduta a un tavolo senza la mascherina mentre chiacchiera con alcune persone.
Secondo quanto afferma Hu in inglese su Twitter, il secondo video mostra “Peng Shuai a cena con il suo allenatore e i suoi amici in un ristorante: il contenuto del video mostra chiaramente che sono stati girati sabato, ora di Pechino”. La conversazione ruotava intorno a “partite di tennis” e un uomo seduto con Peng e altre due donne dice “domani è il 20 novembre”. Ma una delle donne lo interrompe per affermare: “È il 21” o domenica. La chat sembra essere una messa in scena e il video è stato girato di sera con un cellulare. Peng sembra essere rilassata nel filmato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: super Zverev, batte 2-1 Djokovic e va in finale
Il tedesco affronterà Medvedev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
00:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, dopo la delusione dell’Us Open e del mancato Grande Slam, non potrà prendersi la rivincita su Daniil Medvedev nella partita conclusiva delle Atp Finals di Torino.
Il serbo ha invece dovuto inchinarsi al campione olimpico, Alexander Zverev, al quale spetterà il compito quindi di provare a detronizzare il campione uscente, n.2 al mondo.
il quale si è imposto con facilità nell’altra semifinale sul norvegese Casper Ruud.
La partita più attesa del sabato non ha deluso le attese: dopo due ore e 28 minuti di gioco, spesso spettacolare, Zverev ha centrato l’impresa eliminando il n.1 al mondo – che anche Roger Federer nel pomeriggio aveva dato per favorito – imponendosi per 2-1 con i parziali di 7-6, 4-6, 6-3. Una prova super per il tedesco, che ha approfittato in pieno della giornata non entusiasmante di un serbo. apparso un po’ stanco.
“E’ stato un match fantastico, ho grande rispetto per Djokovic: è un giocatore pazzesco, forse il più vincente di tutti”, ha commentato Zverev dopo la vittoria. “Io sono il campione olimpico, lui ha vinto gli Us Open – il commento del tedesco in vista della finalissima di domani alle 17 – e spero che il pubblico di Torino mi supporti e mi sostenga”.
Molto meno sorprendente, nel risultato e nell’andamento. è stata la prima semifinale, con Medvedev che si è imposto 2-0 per 6-4, 6-2 in un’ora e 20 minuti per arrivare a difendere il titolo conquistato un anno fa a Londra. Per il norvegese è stata già un’impresa entrare tra i primi quattro della kermesse al Pala Alpitour, lui che era partito come n.8 al mondo.
Si giocherà oggi anche la finale del doppio. Rajeev Ram e Joe Salisbury affronteranno i francesi Herbert e Mahut. Lo statunitense e il britannico hanno battuto Nikola Mektic e Mate Pavic in una sfida particolarmente combattuta, che si è conclusa soltanto al long tie-break. Perché al 6-4 in favore della coppia croata, hanno risposto Ram e Salisbury con il successo al secondo set per 7-6. Poi, nel set decisivo, l’allungo che ha permesso di strappare il pass per la finalissima, con il 10-4 definitivo dopo un’ora e 26 minuti di gioco. La coppia francese ha vinto 2-0 contro Granollers e Zeballos – una sfida si è chiusa con i parziali di 6-3, 6-4 in un’ora e 17 minuti – e avrà la possibilità della rivincita: nel girone eliminatorio, infatti, perse il confronto con lo statunitense e il britannico per 2-1. La sfida per decretare la coppia campione nel doppio delle Atp Finals è in programma alle 14.30.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Peng in videoconferenza con il presidente Cio, ‘sto bene’
La Francia: parli liberamente o ci saranno conseguenze diplomatiche
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 novembre 2021
10:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La star del tennis cinese Peng Shuai ha parlato in videoconferenza con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), rassicurandolo sulle sue condizioni (“sto bene e sono al sicuro”), dopo giorni di preoccupazione per la sua scomparsa a seguito delle denunce di abusi sessuali da parte dell’ex vicepremier di Pechino, Zang Ghaoli.
Lo riferisce una nota del Cio, riportata sul sito della Reuters.
Nella videochiamata con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), in cui ha rassicurato sulle sue condizioni di salute dopo giorni di timori a livello globale, la tennista cinese Peng Shuai ha spiegato che “si trova nella sua casa a Pechino, ma preferirebbe che in questo momento venisse rispettata la sua privacy”. Lo riferisce una nota del Cio. “E’ per questo che per adesso preferisce passare il tempo con gli amici e la famiglia. Nonostante ciò, continuerà a essere coinvolta nel tennis, lo sport che ama così tanto”, aggiunge il comunicato.
La star del tennis cinese Peng Shuai è apparsa a un torneo di tennis di Pechino, secondo le foto ufficiali dell’evento, dopo le pressioni internazionali per ottenere informazioni sulla sua salute. Peng appare con giacca blu e pantaloni bianchi sportivi alle Fila Kids Junior Tennis Challenger Finals, secondo le foto pubblicate sull’account Weibo ufficiale del China Open. Si tratta della prima apparizione pubblica della Peng da quando le sue accuse di abuso sessuale sono state ampiamente censurate sul web dalla Cina. La due volte campionessa di doppio del Grande Slam non era stata vista pubblicamente da quando all’inizio di questo mese aveva affermato che l’ex vicepremier Zhang Gaoli l’ha “costretta” a fare sesso durante una relazione extraconiugale durata diversi anni.
A seguito di una protesta globale, anche da parte delle superstar del tennis e delle Nazioni Unite, i giornalisti dei media statali cinesi hanno rilasciato una raffica di filmati che pretendono di mostrare che tutto vada bene per la Peng. Un video dell’evento, twittato dall’editore del quotidiano Global Times, Hu Xijin, mostra la tennista cinese in piedi in uno stadio tra un gruppo di ospiti i cui nomi vengono annunciati tra il fragore degli applausi. Un giornalista del Global Times ha twittato un altro video che mostra Peng che firma autografi per i bambini in quello che sembra essere lo stesso stadio, prima di posare per le foto con loro.
“Aspetto solo una cosa: che Peng Shuai parli. Se le autorità cinesi vogliono fare chiarezza, devono permetterle di parlare, di dire dove si trova, come vive e quello che fa. Se le viene impedito, se c’è stata un’evidente scomparsa, saremo costretti a trarne delle conseguenze diplomatiche”. Lo ha detto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ai microfoni di e Grand Jury, di Rtl, Le Figaro e Lci, rispondendo a una domanda sui recenti video che mostrano la tennista cinese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: il ‘Gallo’ si sveglia, Atlanta piega Charlotte
Gallinari a lungo in campo protagonista successo dei georgiani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
10:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Danilo Gallinari, schierato a lungo (addirittura per 32′) dal coach McMillan, domina la notte dell’Nba.
L’azzurro è uno dei protagonisti del successo di Atlanta su Charlotte, con 16 punti e 6 rimbalzi.
Agli ospiti non bastano un super LaMelo LaFrance Ball. Vince anche Boston che riesce a sbarazzarsi di Oklahoma City (111-105), soprattutto grazie ai 33 punti di Jayson Tatum. Giannis Antetokounmpo – con 32 punti – trascina Milwaukee nel trionfo su Orlando (117-108), mentre Damian Lillard garantisce ai suoi 39 punti nel successo su Filadelfia (118-111). Facile la vittoria di Utah (123-105) a Sacramento, vincono anche Indiana (su New Orleans), Minnesota (su Memphis) e New York (sui texani di Houston).
Risultati: Atlanta-Charlotte 115-105 Boston-Oklahoma City 111-105 Portland-Filadelfia 118-111 Sacramento-Utah 105-123 Milwaukee-Orlando 117-108 Minnesota-Memphis 138-95 Indiana-New Orleans 111-94 Washington-Miami 103-100 New York-Houston 106-99.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp finals, Binaghi: “Italia protagonista in campo e fuori”
‘Il tennis azzurro trarrà ulteriore spinta da questo evento’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
12:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il tennis italiano trarrà un’ulteriore grande spinta da quanto fatto questa settimana.
Noi italiani siamo stati protagonisti in campo e fuori”.
E’ positivo il bilancio del presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, nell’ultimo giorno delle Atp Finals di tennis. “Siamo gratificati dai giudizi letti – aggiunge -. I giocatori dicono che è stato un torneo straordinario, meglio di Londra. Lo dice anche chi non era presente, come Federer, e i direttori di altri tornei. Gente che capisce cosa significa organizzare da zero, per la prima volta, una manifestazione di questa portata, in un clima difficile come quello che stiamo vivendo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Binaghi ‘futuro salvo, torneo crescerà ancora’
‘Vogliamo fare del tennis il primo sport al mondo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
12:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il futuro è salvo, abbiamo la base di un grande successo.
Con l’aiuto di tutti vogliamo far crescere questo evento di anno in anno fino a lasciarvi a bocca aperta”.
Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, guarda già alle prossime edizioni delle Atp Finals, che saranno ancora a Torino.
Per Binaghi Andrea Gaudenzi, presidente dell’Atp, “è il leader che mancava al tennis mondiale. Lui vuole che questa disciplina diventi il secondo o terzo sport nel mondo, noi puntiamo al primo posto. Lo dicono i numeri che dobbiamo puntare in alto: dobbiamo dare l’esempio, non possiamo avere obiettivi e ambizioni inferiori a quelli che oggi hanno i nostri giocatori”.
Binaghi e’ anche tornato a parlare della polemica sulla capienza del Pala Alpitour: “Gli spettatori per noi sono fondamentali, rappresentano il primo gradino verso la pratica del nostro sport. Abbiamo sofferto e soffriamo per chi non è potuto entrare”.
Alla vigilia della competizione, il Cts aveva deciso di riportare al 60% la capienza massima della struttura, che nei giorni precedenti era stata aumentata al 75%. Una decisione che ha costretto gli organizzatori della manifestazione ad annullare, tra le polemiche, una parte dei biglietti già venduti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hamilton trionfa in Qatar davanti a Verstappen e Alonso
Il pilota britannico riduce il distacco, è a -8 dall’olandese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Gran premio del Qatar, valido come 20/a e terz’ultima prova del Mondiale di F1, ha avuto due vincitori: uno reale, Lewis Hamilton (102/o successo in carriera), che ha ridotto a 8 punti il ritardo da Max Verstappen – sempre in vetta alla classifica iridata dei piloti, anche grazie al secondo posto odierno – e uno virtuale: si tratta di Fernando Alonso che, al volante di una Alpine, ha ritrovato il podio (non accadeva dal Gp dell’Ungheria del 2014) alla tutt’altro che tenera età di 40 anni
.
L’asturiano si è piazzato al terzo posto ed è stato favorito non poco nel finale dalla safety car, dopo avere comunque strameritato il podio.
Alonso ha dato un ulteriore saggio di come si gestiscono le gomme, effettuando una sosta in meno rispetto a Red Bull e Mercedes: così, alla fine, è rimasto davanti a Sergio Perez su Red Bull. Gli occhi del mondo, però, erano puntati sul duello ravvicinato fra Hamilton e Verstappen che, a due Gp dalla fine, sono divisi da sole 8 lunghezze, dunque si giocheranno tutto fra Jedda (Arabia Saudita) e il circuito di Yas Marina, negli Emirati Arabi, dove il circus concluderà la stagione 2021. Tutto in due Gran premi, tutto si deciderà in qualche centinaio di chilometri, dopo avere scorazzato in lungo e in largo in giro per il mondo: l’olandese volante vorrà interrompere l’egemonia della Mercedes con un’impresa storica, ma Lewis non intende mollare fino alla fine. Oggi se n’è avuta ampia conferma.
Il Gp del Qatar, disputato su un circuito dove in genere su esibiscono le due ruote, si era aperto sotto i peggiori auspici per la Red Bull di Verstappen, penalizzata poco prima del via di cinque posizioni e pertanto costretta a partire dalla settima piazza, ossia dalla quarta fila. Penalizzata in maniera più lieve, invece, la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas, che poi non avrebbe concluso la gara. Max è stato dunque costretto a rimontare e lo ha fatto in virtù di una partenza straordinaria, ma anche di una condotta di gara come sempre aggressiva che gli ha permesso, nel breve volgere di qualche giro, di riacciuffare la seconda posizione che i commissari gli avevano negato. Hamilton ha continuato a procedere con grande determinazione, riuscendo a tenere a distanza di una manciata di secondi il rivale che non è mai riuscito a scendere sotto i 5″. Verstappen si è consolato con il giro più veloce in 1’24″031 e conservando il primato nella classifica iridata. Non è poco, a soli due Gp dalla fine della stagione. Alla fine il suo ritardo da Hamilton è stato di 25″743″3. E le Ferrari? Gara tutto sommato anomina, conclusa nelle posizioni di rincalzo: lo spagnolo Carlos Sainz si è piazzato al settimo posto, alle spalle dell’Aston Martin di Lance Stroll, mentre il monegasco Charles Leclerc, che ieri era stato eliminato nella Q2, si è dovuto accontentare dell’ottava piazza, davanti a Lando Norris
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Kiplimo nuovo primato mondiale di mezza maratona
Ugandese vince a Lisbona in 57’31” e migliora record di Kandie
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LISBONA
21 novembre 2021
15:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ugandese Jacob Kiplimo, medaglia di bronzo a Tokyo 2020 sui diecimila metri, ha stabilito il nuovo primato mondiale di mezza maratona, vincendo la ‘gold label race’ di Lisbona con il tempo di 57’31”.
Questo tempo migliora di un secondo il vecchio record del keniano Kibiwott Kandie di un anno fa a Valencia.
Al secondo posto della gara di oggi si è piazzato l’etiope Esa Huseyidin Mohamed, in 59:39, che ha battuto ‘in volata’ il connazionale Gerba Beyata Dibaba. I primi nove hanno tutti corso in meno di un’ora.
Nella gara femminile successo dell’etiope Tsehay Gemechuin 1h06’06”, davanti alla keniana Daisy Cherotich (1h06’15”).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Herbert-Mahut campioni, battuti Ram-Salisbury
Francesi trionfano nel doppio. ‘Miglior partita, grazie Torino’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut sono i campioni nel doppio delle Atp Finals: la coppia francese trionfa nella finalissima per 2-0.
Rajeev Ram e Joe Salisbury escono sconfitti dopo un’ora e 32 minuti, i parziali del 2-0 con cui si è conclusa la sfida sono 4-6, 6-7.

Dopo un primo set a senso unico, il britannico e lo statunitense si sono ripresi nel secondo, arrivando fino al tie-break. Poi, però, nel momento decisivo sono crollati: Herbert e Mahut non hanno più sbagliato un colpo, con il tie-break che si è concluso sul 7-0 per i due francesi.
“Grazie, Torino” la scritta proposta sulla telecamera per festeggiare il titolo alle Atp Finals. “Avevamo perso nel round robin contro di loro, ma oggi abbiamo giocato la miglior partita di tutta la settimana”, il commento della coppia dopo essere diventata campione.
Ora, l’attenzione del Pala Alpitour si sposta sulla finalissima del singolo: alle 17 scendono in campo Daniil Medvedev e Alexander Zverev. Il primo cerca di difendere il titolo, il campione olimpico arriva all’appuntamento con la spinta di aver eliminato Novak Djokovic in semifinale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton vince davanti a Verstappen
Terzo posto ad Alonso. Settimo e ottavo posto per le Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
16:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, su Mercedes, ha vinto il Gp del Qatar, disputato sulla pista di Losail, a Doha.
Il britannico, campione del mondo in carica della F1, ha preceduto sul traguardo il rivale olandese Max Verstappen, su Red Bull.

Terzo l’asturiano Fernando Alonso, su Alpine, che non saliva sul podio dal 2014. La Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz jr. si è piazzata al settimo posto, quella del monegasco Charles Leclerc all’ottavo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton riduce il distacco, ora è a -8 da Verstappen
Prosegue il testa a testa per il Mondiale piloti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
16:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, grazie al successo odierno a Doga, nel Gp del Qatar, ha ridotto a 8 punti il ritardo nella classifica del Mondiale piloti dall’olandese Max Verstappen, che oggi a Losail si è piazzato al secondo posto, alle spalle del britannico campione del mondo in carica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton rilancia la sfida “Posso farcela”
Verstappen: “Ho recuperato velocemente il secondo posto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Possiamo farcela.
Eccome”.
Lewis Hamilton rilancia la sfida a due Gp dalla fine del Mondiale di F1 e soprattutto dopo il successo conquistato oggi a Doha, sulla pista di Losail. Il Il campione del mondo in carica ha dato “appuntmento in Arabia Saudita”, dove a inizio dicembre si disputerà il penultimo Gp della stagione. “Siamo partiti molto bene, siamo tornati velocemente in seconda posizione e, alla fine, il giro veloce mi rincuora molto” ha aggiunto il rivale di Hamilton, l’olandese Max Verstappen, ancora in testa al campionato per soli 8 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce:a Roma campionati italiani unificati Raffa,Volo e Petanque
Assegnati dieci titoli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
17:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Successo a Roma per i campionati italiani assoluti unificati di Raffa, Volo e Petanque, le tre specialità tradizionali delle bocce, Raffa, Volo e Petanque che si sono svolti nel fine settimana al Centro Tecnico Federale.

Dieci i titoli assegnati: quattro della Raffa e del Volo, due della Petanque, tutti della categoria A.
Due i titoli tricolori in Lombardia e Liguria, uno in Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Campania. 300 gli atleti al via delle dieci competizioni tricolori. Il direttore di gara è stato Davide Matteocci; assistente di gara Giuseppe Miceli, coadiuvati da un corpo arbitrale composto da 38 giudici di campo. A laurearsi campioni d’Italia nella Raffa sono stati: Alfonso Nanni della Boville Marino nell’individuale; Pietro Zovadelli e Mattia Visconti dell’Arcos Brescia Bocce nella Coppia; Carmine La Marca, Gennaro Laudato e Luigi Coppola della Kennedy Nola nella Terna; Eleonora Ceriani della San Pedrino Milano nell’Individuale femminile. I neo-campioni d’Italia del Volo sono i campioni del Mondo 2021 Luigi Grattapaglia della BRB Ivrea e Caterina Venturini di Buttrio nel Tiro di Precisione maschile e femminile; Ivan Soligon della Marenese e Gaia Gamba della Bassa Valle Pont-Saint Martin nel Tiro Progressivo maschile e femminile. In particolare, la finale del Tiro Progressivo maschile ha visto di fronte Soligon e Zoia, ovvero la Coppia del Mondo Under 23. A salire sul gradino più alto del podio nella Petanque: Valentina Petulicchio dell’ABG Genova nell’Individuale e Monica Scalise del GSP Ventimiglia nel Tiro di Precisione femminile.
“La Federazione Italiana Bocce annovera tante specialità e disputare manifestazioni unificate è sinonimo di successo – ha affermato il presidente federale Marco Giunio De Sanctis – Lo avevamo già sperimentato nel 2019, quest’anno abbiamo avuto conferma dell’interesse, anche mediatico, che suscita una manifestazione in cui giocano, nella stessa location, gli atleti di Raffa, Volo e Petanque, sia uomini che donne”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jacobs a Bolt: ‘Mi batti? Facciamo rubabandiera’
Olimpionico risponde a giamaicano e propone una sfida di beneficenza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una sfida che sarebbe da sogno ma che, probabilmente, non si farà mani, almeno sul serio.
Ma è bello immaginare che Usain Bolt e Marcell Jacobs possano un giorno gareggiare uno contro l’altro in pista.
Tutto è nato dalla frase detta dal ‘Lampo’, 8 volte olimpionico, una settimana fa a Dubai nel corso di un evento di uno dei suoi sponsor quando gli è stato chiesto se avrebbe potuto vincere i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo, dove invece si è imposto Jacobs con il tempo di 9″80.
“Tanto di cappello davanti a Jacobs, ma sì avrei vinto – la risposta di Bolt – e lo sprint mi manca molto, perché’ vivo per quei momenti, é stato difficile per me guardare quella gara”. “Quando mi sono ritirato (nel 2017, ndr), il mio allenatore mi ha detto una cosa – aveva aggiunto il giamaicano -: ‘I tuoi avversari non sono più veloci, sei tu che sei più lento’. Non avevo mai considerato la cosa da questo punto di vista”. Ad agosto invece, pochi giorni dopo la vittoria di Jacobs, Bolt aveva fatto notare che “Marcell ha dato tutto, il meglio di sé nei 100 metri che sono la corsa più importante e prestigiosa delle Olimpiadi. E questo è sicuramente un segno di grande classe, di talento. A lui e all’Italia vanno fatti i complimenti anche per la vittoria nella staffetta 4X100. Certo però che la pista di Tokyo è velocissima”.
Ora, su Instagram, è arrivata la risposta dell’olimpionico azzurro che al suo predecessore ha guardato sempre come a un idolo, oltre che fonte di ispirazione. “Sei il mio eroe -scrive Jacobs – e ti ringrazio per il ‘tanto’ di cappello. Ma hai anche detto che avresti vinto tu, quindi sono pronto per la sfida. Che ne dici di un ruba-bandiera di beneficenza? Io porto il mio team, tu il tuo”. Ora non rimane che vedere se Bolt, preso dalle paternità e dai mille impegni, troverà il tempo di accettare la sfida, magari per donare un sorriso a chi ne ha bisogno: Jacobs non si tirerà certo indietro, poi tornerà a prepararsi a dovere per i Mondiali del prossimo anno a Eugene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Cozzoli, “successo mondiale per made in Italy”
“Orgoglioso del ruolo di Sport e Salute”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
19:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Società Sport e salute è orgogliosa di aver svolto un importante ruolo operativo nell’organizzazione delle Finals, che hanno fatto registrare un successo mondiale dello sport italiano e del made in Italy, e di aver collaborato proficuamente con la Federazione italiana tennis”.
Lo ha detto il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A., Vito Cozzoli, facendo un bilancio delle Nitto Atp Finals di Torino.

“Lo sport di alto livello, come sottolineato nell’incontro con gli organismi sportivi piemontesi, è un volano per lo sport di base. E con le Finals di Torino ne abbiamo avuto la prova”, ha concluso Cozzoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Zverev trionfa a Torino, Medvedev ko in due set
Il tedesco supera in finale il russo 6-4, 6-4
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
08:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il re di Torino è Alexander Zverev.
Il tedesco ha trionfato nella finalissima del torneo dei ‘maestri’ contro Daniil Medvedev e il risultato di 2-0 certifica la sua supremazia durante tutta la gara.
E’ stata la finale più breve di sempre, il 6-4, 6-4 in un’ora e 16 minuti è il giusto premio a un torneo incredibile da parte del n.3 al mondo. “Venivo da cinque sconfitte di fila contro Medvedev, ora posso andare felicemente in vacanza – il commento del nuovo campione delle Atp Finals dal campo del Pala Alpitour, che proprio nel round robin aveva ceduto per 2-1 contro il russo – E’ stato il modo migliore per chiudere la stagione: è stato un anno meraviglioso, non vedo l’ora di ricominciare”. Questo successo è davvero la ciliegina sulla torta per Zverev, sei titoli totali, compresi due Masters 1000, la gioia del trionfo alle Olimpiadi di Tokyo e la soddisfazione sotto la Mole.
C’è anche una dedica speciale alla città che ha ospitato la kermesse: “A Londra mi sono trovato bene, ma Torino è fantastica, è il top”, dice il tedesco, che rovesciando ogni pronostico si è rivelato il migliore di tutti, nonostante in questa fase ad eliminazione non partisse certo come favorito. Ha eliminato Novak Djokovic in una semifinale incredibile, ha strappato il titolo delle Atp Finals a Medvedev. E, venendo al serbo primo al mondo, è scattato il caso vaccino: “Vedremo se ci sarò, aspettiamo e vediamo” il suo commento sibilino in vista del torneo in Australia, dove c’è obbligo vaccinale per chi entra nel Paese. Il n.1 ieri è sembrato fuori forma, ma lui la pensa diversamente: “Non ero assolutamente stanco, avrei potuto giocare ancora un’ora – ha detto dopo una maratona di due ore e mezzo – Ho solo avuto un pessimo game, il quarto del terzo set, con quattro errori gratuiti: in condizioni simili, contro un grande battitore come Zverev, quando perdi il servizio è dura rimontare”. Oltre al campione del singolo, è stata la giornata della finalissima nel doppio: Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut si portano a casa la coppa, 2-0 il risultato con cui hanno battuto Rajeev Ram e Joe Salisbury.
Come capitato con Medvedev, anche i due francesi hanno rovesciato le previsioni e i precedenti: “Avevamo perso nel round robin contro di loro, ma oggi abbiamo giocato la miglior partita di tutta la settimana” ha commentato la coppia campione. Il Pala Alpitour chiude ora i battenti, ma tra pochi giorni ospiterà un’altra kermesse attesissima: dal 25 al 29 novembre sotto la Mole c’è la Coppa Davis, con i gironi eliminatori e un quarto di finale prima che la competizione si sposti definitivamente a Madrid. Tornerà dunque a sventolare il tricolore in italiano, dopo che alle Atp Finals il pubblico ha spinto prima Matteo Berrettini e poi Jannik Sinner. Il romano ha alzato bandiera bianca dopo il primo set del suo esordio a causa di un problema ai muscoli addominali che lo terrà fuori anche dal torneo a nazioni, mentre l’altoatesino farà parte della squadra di Filippo Volandri. Gli azzurri si sono già radunati all’albergo Nh del Lingotto, oltre a Sinner ci sono il padrone di casa Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e Simone Bolelli, chiamato a sostituire l’infortunato Berrettini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Conegliano 74 vittorie consecutive, record mondiale
Ragazze Imoco entrano nella storia, non perdono da dicembre 2019
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
20:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Imoco Prosecco Doc Conegliano entra definitivamente nella storia della pallavolo.
Paola Egonu e compagne con il successo di oggi in campionato, 3-0 al Delta Trentino, hanno infatti ottenuto la 74/a vittoria consecutiva a ogni livello, considerando tutte le competizioni, e hanno migliorato il record mondiale che fino a oggi detenevano assieme al VakifBank Istanbul.
Le campionesse d’Italia non perdono una partita da quasi due anni, ovvero dal dicembre 2019 e nel campionato italiano ’21-’22 sono in testa con quattro punti di vantaggio (24 contro 20) sull’Igor Gorgonzola Novara.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; pugno a giocatore Detroit, LeBron James espulso
Asso Lakers colpisce Stewart e scatta una maxi rissa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
09:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LeBron James è stato espulso nel terzo quarto della partita dei suoi Lakers a Detroit.
Lottando a rimbalzo con il centro avversario Isaiah Stewart, il numero 6 ha tirato una manata a pugno chiuso sul volto del lungo dei Pistons, aprendogli un taglio dal quale è uscito sangue.
Stewart ha quindi cercato di farsi giustizia, provocando una maxi-rissa e provando 3 volte a liberarsi da chi lo tratteneva per cercare lo scontro fisico con l’asso dei Los Angeles Lakers. Entrambi sono stati espulsi: si tratta della seconda volta in carriera per James Sotto di 12 lunghezze all’inizio del terzo quarto della sfida con i Detroit Pistons, la stagione dei Los Angeles Lakers potrebbe essere definitivamente cambiata.
Dopo aver riportato la calma, la terna arbitrale guidata da Scott Foster ha deciso di espellere James per un fallo di tipo flagrant 2 (per “contatto non necessario ed eccessivo sopra il livello delle spalle”) e lo stesso Stewart per doppio fallo tecnico (per “multipli comportamenti non sportivi durante l’alterco”), oltre a un tecnico a Russell Westbrook per il ruolo di “agitatore e non paciere durante l’episodio”. Si tratta della seconda espulsione in 19 anni di carriera per James: l’ultima volta risale al 28 novembre 2017 contro i Miami Heat per doppio tecnico e proteste nei confronti di un arbitro. James ha comunque chiuso con 10 punti a referto allungando a 1.048 la sua striscia di partite in doppia cifra, mentre i Lakers hanno vinto la partita ( 116-121) con una rimonta pazzesca da -15 nell’ultimo quarto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marco Pantani, terza inchiesta sulla morte a Rimini
Fascicolo a carico di ignoti, sentita la madre del Pirata
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 novembre 2021
10:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata riaperta per la terza volta l’inchiesta sulla morte di Marco Pantani, il campione di ciclismo trovato cadavere il 14 febbraio 2004 nel residence Le Rose di Rimini.
Si tratta di un fascicolo per omicidio, contro ignoti, aperto dopo l’invio dell’informativa della commissione parlamentare antimafia alla Procura riminese, nel 2019.
Lo riportano quotidiani locali e la notizia è confermata dall’avvocato Fiorenzo Alessi, difensore della famiglia Pantani.
Nel 2016 l’inchiesta bis fu archiviata e l’omicidio escluso.
Recentemente la madre del Pirata, Tonina Belletti, è stata sentita in Procura.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il caso della tennista scomparsa visto dai social
Il contenuto con maggior engagement è stato il tweet di Serena Williams ‘scioccata dalla notizia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il caso di Peng Shuai, la tennista cinese scomparsa dopo aver accusato l’ex vicepremier del suo Paese di violenza sessuale, scuote il mondo dello sport e le diplomazie internazionali, con persino l’Onu nei giorni scorsi a chiedere prove dell’ubicazione della stella del tennis cinese. Stando alle notizie delle ultime ore vi sarebbe stata una videochiamata con il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach, e dunque, la vicenda fortunatamente sembra avviata verso il lieto fine.
In attesa di ulteriori rassicurazioni sulla salute di Peng Shuai, DataMediaHub ha analizzato le conversazioni online (social + news online + blog e forum) a livello globale da quando la notizia sull’incertezza della sorte della tennista ha fatto il giro del mondo sino alla mezzanotte di ieri 21 novembre. Sono state più di 384mila le citazioni online relative a ‘pensioni’, da parte di quasi 58mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + reaction + condivisioni e commenti) più di 2,1 milioni di persone, le citazioni online relative alla tennista.
L’1.5% di queste in italiano.
Il picco massimo si è avuto tra le 14:00 e le 15:00 del 19 novembre con 7.400 citazioni in un’ora.
Volumi che ottengono una portata potenziale (‘opportunity to be seen’) di oltre 1.055 miliardi di impression. Anche stimando ragionevolmente al 5% la portata effettiva rispetto a quella potenziale le impression, le esposizioni effettive a contenuti relativi alla campionessa sono 527 miliardi circa, al lordo delle duplicazioni.
Insomma, davvero tutto il mondo cerca Peng Shuai e, come mostra la word cloud dei termini maggiormente ricorrenti nelle conversazioni online relative alla tennista, non a caso capeggia l’hashtag #WhereIsPengShuai (dov’è Peng Shuai?) come del resto si chiedevano a tutta pagina anche le edizioni del 20 novembre scorso dei due quotidiani sportivi più venduti in Francia e Spagna, L’Equipe e Marca.
Il contenuto che ha generato maggior engagement è il tweet di Serena Williams in cui la tennista, il 18 novembre, si dichiara ‘devastata e scioccata dalle notizie su Peng Shuai’. Ma anche la succitata prima pagina de L’Equipe ottiene quasi 26mila like e più di 9mila tra retweet e tweet che la citano commentandola. Commenti che naturalmente sono in ampissima misura negativi, di sdegno, così come quello della Williams, con infatti ben l’85.2% di sentiment negativo, di emozioni negative associate alle verbalizzazioni online sulla tennista.
Un fiume in piena da parte delle persone di tutto il pianeta che potrebbe aver indotto le autorità cinesi a farla ricomparire se, come ci auguriamo, sarà confermato il suo buono stato di salute.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Mannion e Toté infortunati, niente Nazionale
Qualificazioni mondiali, Sacchetti chiama Udom e Fiaccadori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cambia il roster a disposizione del Ct dell’Italbasket Meo Sacchetti per le prime due gare di qualificazione ai Mondiali del 2023.
Infatti Niccolò Mannion e Leonardo Totè sono stati autorizzati a non raggiungere il raduno di Roma per problemi fisici.
Al loro posto si aggregheranno al gruppo azzurro Diego Flaccadori del Dolomiti Trentino e Mattia Udom dell’Happy Casa Brindisi.
L’Italia del basket, in raduno da oggi al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, giocherà venerdì contro la Russia a San Pietroburgo e lunedì prossimo, 29 novembre, contro l’Olanda al Mediolanum Forum di Assago a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mannion e Toté infortunati, niente Nazionale
Qualificazioni mondiali, Sacchetti chiama Udom e Fiaccadori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cambia il roster a disposizione del Ct dell’Italbasket Meo Sacchetti per le prime due gare di qualificazione ai Mondiali del 2023.
Infatti Niccolò Mannion e Leonardo Totè sono stati autorizzati a non raggiungere il raduno di Roma per problemi fisici.
Al loro posto si aggregheranno al gruppo azzurro Diego Flaccadori del Dolomiti Trentino e Mattia Udom dell’Happy Casa Brindisi.
L’Italia del basket, in raduno da oggi al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, giocherà venerdì contro la Russia a San Pietroburgo e lunedì prossimo, 29 novembre, contro l’Olanda al Mediolanum Forum di Assago a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Sonego ‘Italia punta in alto,c’è da divertirsi’
‘Usa e Colombia bello scoglio, ma se c’è di mezzo tua bandiera…’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
20:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Stati Uniti saranno un bello scoglio, l’avversario più forte e pericoloso, ma anche la Colombia sarà difficile da affrontare”: Lorenzo Sonego analizza così le sfide che l’Italia deve affrontare nel fine settimana in Coppa Devis.
Sempre a Torino, che archiviate le Atp Finals torna ad ospitare un altro grande evento di tennis.
“A Torino ci sono state poche occasioni per giocare qualcosa di davvero importante… finalmente ho la possibilità di disputare uno dei migliori eventi che ci sono al mondo – dice il 26enne torinese – . E poi giochi per la squadra, giochi per la nazione: quindi è molto più sentito e penso sia una esperienza unica, che volevo assolutamente vivere”.
La Davis in casa per Sonego arriva al termine della sua stagione migliore, impreziosita dagli ottavi a Wimbledon e dalla semifinale al Foro Italico. “E’ stata un stagione fantastica soprattutto grazie a quel torneo perché mi ha dato una carica speciale per affrontare il resto dell’anno – dice in una intervista al sito internet della Federtennis -. Giocare in casa di nuovo col pubblico per me è stata una emozione fantastica”.
La stessa che tornerà a provare nel fine settimana. “Quando c’è di mezzo la tua bandiera è sempre qualcosa di speciale. Siamo una bella squadra, molto giovane, possiamo puntare in alto – conclude – Direi che sicuramente ci sarà da divertirsi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: contributi fondo perduto per Asd e Ssd,aperta piattaforma
La prima sessione, relativa ai canoni, disponibile on line
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sul sito sport.governo.it è disponibile la piattaforma per la presentazione delle domande relative alla prima sessione dei contributi a fondo perduto per associazioni e società sportive dilettantistiche (Asd e Ssd).
Lo rende noto il Dipartimento per lo Sport.

La prima sessione è riservata ai canoni di locazione e ai canoni concessori e terminerà alle ore 16 del 30 novembre prossimo. Successivamente, a partire dall’1 dicembre, si passerà alla seconda sessione riservata ai contributi forfettari.
Maggiori informazioni sono consultabili alla pagina relativa all’avviso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: per Cammarelle e Irma Testa un premio a Foligno
Venerdì ‘Gran Gala Sport’. Riconoscimenti anche al tiro a volo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FOLIGNO
22 novembre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tutto è pronto per la serata evento di venerdì, 26 novembre, all’Auditorium di Foligno, che ospiterà il ‘Gran Gala dello Sport’ con la presenza di campioni dello sport in varie discipline, molti dei quali protagonisti alle Olimpiadi e Paraolimpiadi di Tokyo, che saliranno sul palco della prestigiosa struttura per ricevere un riconoscimento.

Ogni campione che si presenterà sul palco donerà un proprio cimelio sportivo che finirà in un’asta on line il cui ricavato sarà destinati ad un progetto per le scuole di Foligno dedicato al bullismo e al disagio giovanile.

Ad organizzare l’evento dall’Ancri di Foligno/Valle Umbra, il cui presidente Gianluca Insinga ha presentato l’evento in una conferenza stampa alla presenza dell’amministrazione comunale e delle associazioni ed Enti che hanno concesso il patrocinio alla manifestazione. Insinga ha sottolineato che “con questo evento l’Associazione intende omaggiare lo sport italiano in tutte le sue forme, in un momento così straordinario che ha visto atleti italiani di varie discipline imporsi nel panorama mondiale ed ottenere medaglie e prestigiosi titoli”. Tra coloro che patrocineranno la serata ci sono il Comune di Foligno, il Coni, il Comitato Italiano Paraolimpico (Cip), la ConfCommercio e l’Osservatorio nazionale sul bullismo e sul disagio giovanile.
Tra i campioni premiati ci saranno gli azzurri del tiro a volo Diana Bacosi, Emanuele Fuso, Lorenzo Franquillo e Fiammetta Rossi, l’ex ct azzurro e poi presidente della federboxe Franco Falcinelli, l’olimpionico di Pechino 2008 Roberto Cammarelle e il bronzo di Tokyo 2020 Irma Testa. E poi per il triathlon Beatrice Mallozzi e Alessio Crociani, per il Ciclismo Claudio Chiappucci e Roberta Amadeo, per le discipline equestri Luca Innocenzi e Sara Morganti, per la pallavolo Damiano Pippi, Giulia Aringhieri e Alessandra Favoriti e per il canottaggio Agostino Abbagnale, Vladi Carlo Panato e Cecilia Panato. E’ annunciata la presenza anche dell’ex campione di Taekwondo Luca Massaccesi , ora presidente dell’osservatorio nazionale sul bullismo e sul disagio giovanile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italian Sport Day, eccellenze paralimpiche a Expo 2020 Dubai
Pancalli ‘straordinario 2021, nostri valori alla base successi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato italiano paralimpico sbarca a Dubai.
Domani una una delegazione del Cip, composta dal presidente, Luca Pancalli, dal segretario generale, Juri Stara, e dagli atleti Simone Barlaam, Veronica Yoko Plebani ed Enza Petrilli prenderà parte all’Italian Sport Day, evento promosso dal Padiglione Italia a Expo 2020.

Da Tokyo 2020 a Milano Cortina 2026, l’Italian Sport Day racconta il Paese, a livello agonistico, economico e progettuale: “Siamo felici e onorati del fatto che lo sport sia stato scelto come eccellenza nazionale dal Padiglione Italia all’Expo di Dubai – dichiara Pancalli -. Lo sport italiano ha messo in luce non solo grandi capacità tecnico-agonistiche e organizzative ma anche valori e principi che hanno rappresentato ingredienti fondamentali dei tanti successi ottenuti in un’estate fantastica e unica. Un’estate – prosegue – che ha visto protagonista anche il movimento paralimpico, entrato nel cuore di tantissimi italiani. Lo sport, ancora una volta, ha dimostrato di poter rappresentare uno strumento eccezionale di salute, benessere e inclusione ma anche una grande opportunità di crescita economica e sociale”.
I tre gli atleti paralimpici presenti a Dubai sono reduci da straordinari successi a Tokyo, dove Barlaam ha ottenuto quattro medaglie nel nuoto, Petrilli ha conquistato l’argento nel tiro con l’arco mentre Plebani ha conquistato il bronzo nel triathlon
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Super Tennis Awards, Sinner è il giocatore dell’anno
Giorgi miglior giocatrice, Berrettini quello ‘impresa dell’anno’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un premio speciale alla carriera a Giampiero Galeazzi, ritirato dal figlio Gianluca, e una canzone interpretata dal vivo al pianoforte da Ron.
Si è aperta così la cerimonia della quarta edizione dei Super Tennis Awards, questa sera a Torino.
Sul palco degli Oscar del tennis italiano anche la nazionale azzurra di Coppa Davis, che nei prossimi giorni sarà impegnata proprio a Torino. A vincere il premio come Giocatore dell’anno il campione azzurro reduce dal torneo dei Maestri, Jannik Sinner. Miglior giocatrice Camila Giorgi, a Matteo Berrettini, primo italiano in finale a Wimbledon, il riconoscimento Impresa dell’anno. Miglior torneo, neanche a dirlo, le Nitto Atp Finals di Torino, mentre il premio Next Gen è andato a Flavio Cobolli e Lucia Bronzetti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jacobs e Bebe Vio testimonial calendario Polizia, ‘grande anno’
Gli atleti delle Fiamme Oro campeggiano nel mese di gennaio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
21:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono di Marcell Jacobs e Bebe Vio – atleti delle Fiamme Oro – le foto che campeggiano nel mese di gennaio del Calendario 2022 della Polizia, presentato al Maxxi di Roma alla presenza, tra gli altri, del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese e del capo della Polizia, Lamberto Giannini.

I due campioni olimpici erano entrambi al Maxxi.
“E’ stata un’estate molto bella per tutta l’Italia sportiva, abbiamo fatto grandi cose, ho dato tutto me stesso per portare la bandiera tricolore il più alto possibile”, ha detto la medaglia d’oro dei cento metri di Tokyo. Bebe Vio, da parte sua, ha espresso soddisfazione per la norma che consentirà agli atleti paralimpici delle Fiamme Oro di accedere ai ruoli tecnici della polizia una volta conclusa la carriera agonistica. “E’ una svolta che cambierà la vita a molte persone come me e migliorerà tutto il movimento paralimpico”, ha sottolineato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba, una giornata di sospensione per LeBron James
Due per Isaiah Stewart dopo la rissa in campo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES (USA)
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La superstar dei Los Angeles Lakers, LeBron James, conterà una giornata di sospensione per il colpo al volto a Isaiah Stewart dei Detroit Pistons, che ne sconterà due per essersi voluto vendicare provocando una mega rissa durante la partita di Nba giocata domenica tra le due squadre. James, che quindi salterà l’incontro di oggi contro i New York Knicks, è stato sanzionato per “aver colpito incautamente Stewart in faccia e innescato un alterco sul campo”, ha spiegato la National Basketball Association in una nota.
“Stewart è stato penalizzato per aver aggravato l’alterco sul campo tentando ripetutamente e aggressivamente di vendicarsi” di James, ha aggiunto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Morikawa campione anche d’incassi, sulle orme di Woods
In 17 mesi da professionista ha guadagnato quasi 24 mln dollari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
09:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Collin Morikawa non è solo il primo golfista ad aver vinto il PGA Championship (nell’agosto 2020) e il The Open (nel luglio 2021), due tra i quattro Major del golf maschile, al primo tentativo.
Il californiano, primo americano a conquistare la Race to Dubai (l’ordine di merito dell’European Tour), è anche un campione d’incassi.
Professionista dal giugno 2019 – dopo una laurea in economia aziendale presa alla University of California (Berkley) – in diciassette mesi sui principali circuiti del green ha guadagnato (solo per quel che riguarda successi e piazzamenti) 23.447,798 di dollari. Una media di 390.796 dollari per ogni evento giocato. Cifre da fenomeni per un campione che attualmente occupa la seconda posizione nel ranking mondiale di golf e che da molti, negli Usa, viene considerato come l’erede di Tiger Woods.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; volano Brooklyn e Phoenix,brutto Ko per Chicago
Danilo Gallinari ottima spalla di Trae Young, e Atlanta vince
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con la vittoria di ieri notte a Cleveland contro i Cavaliers (112-117), e la sorprendente sconfitta dei Chicago Bulls in casa con gli Indiana Pacers di Sabonis jr (77-109), i Brooklyn Nets capeggiano la classifica della Eastern Conference in Nba, con il 72,2% contro il 66,7% di Chicago e il 64,7% dei Miami Heat.
Protagonisti principali del successo sui Cavs (al quarto Ko consecutivo) sono stati LaMarcus Aldridge, in doppia doppia con 21 punti e 11 rimbalzi partendo dalla panchina, Kevin Durant (27 punti) e ‘il Barba’ James Harden, anche lui in doppia doppia con 14 punti e 14 assist.

Sempre a Est, vincono (per la quinta volta di fila) anche gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, 113-101 contro gli Oklahoma Thunder. Per l’azzurro 11 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Grande prova del solito Trae Young, autore di 30 punti.
Vince senza problemi Boston contro Houston (108-90), con 30 punti di Jayson Tatum, mentre a Ovest dietro a Golden State (al comando con l’88,2%) si fa largo Phoenix, al 13/o risultato utile consecutivo con la vittoria per 115-111 sul campo dei San Antonio Spurs. Molto bene Devin Booker, con 23 punti, e il centro DeAndre Ayton, in doppia doppia con 21 punti e 14 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; volano Brooklyn e Phoenix,brutto Ko per Chicago
Danilo Gallinari ottima spalla di Trae Young, e Atlanta vince
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con la vittoria di ieri notte a Cleveland contro i Cavaliers (112-117), e la sorprendente sconfitta dei Chicago Bulls in casa con gli Indiana Pacers di Sabonis jr (77-109), i Brooklyn Nets capeggiano la classifica della Eastern Conference in Nba, con il 72,2% contro il 66,7% di Chicago e il 64,7% dei Miami Heat.
Protagonisti principali del successo sui Cavs (al quarto Ko consecutivo) sono stati LaMarcus Aldridge, in doppia doppia con 21 punti e 11 rimbalzi partendo dalla panchina, Kevin Durant (27 punti) e ‘il Barba’ James Harden, anche lui in doppia doppia con 14 punti e 14 assist.

Sempre a Est, vincono (per la quinta volta di fila) anche gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, 113-101 contro gli Oklahoma Thunder. Per l’azzurro 11 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Grande prova del solito Trae Young, autore di 30 punti.
Vince senza problemi Boston contro Houston (108-90), con 30 punti di Jayson Tatum, mentre a Ovest dietro a Golden State (al comando con l’88,2%) si fa largo Phoenix, al 13/o risultato utile consecutivo con la vittoria per 115-111 sul campo dei San Antonio Spurs. Molto bene Devin Booker, con 23 punti, e il centro DeAndre Ayton, in doppia doppia con 21 punti e 14 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo:Vaticano diventa 211/o membro federazione mondiale
Assemblea approva affiliazione Stato pontificio. Sogno Parigi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
23 novembre 2021
10:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea generale della federazione mondiale del Taekwondo ha approvato, dopo votazione in modalità elettronica, l’affiliazione di ”Athletica Vaticana-Vatican Taekwondo’ come 211/o membro effettivo della federazione stessa.
Così lo Stato pontificio entra a far parte anche della ‘famiglia’ internazionale di questo sport dopo quelli dell’atletica e del ciclismo e vede ancor più da vicino la prospettiva di poter presentare una sua rappresentativa all’Olimpiade di Parigi 2024.

Le relazioni fra il Vaticano e il mondo del Taekwondo sono strette da anni, con impegno comune a favore della pace, e nel 2016 c’era stata un’esibizione dimostrativa nel 2016 nell’ambito della ‘Conferenza Globale su Fede e Sport’. L’anno dopo il presidente di ‘World Taekwondo’, Chungwon Choue, e quello della federazione italiana, Angelo Cito, erano stati ricevuti in Vaticano da Papa Francesco, al quale avevano conferito il titolo onotrario di cintura nera decimo dan.
“Siamo felici che il Vaticano sia entrato a far parte della nostra famiglia – le parole di Choue dopo la decisione dell’Assemblea di oggi -. Il Taekwondo promuove da sempre l’inclusione, e ‘parla’ un linguaggio universale, a prescindere da ogni distinzione di razza e fede. Ci battiamo da sempre, e con forza, per promuovere valori come rispetto, amicizia e pace, e non ci importa da dove uno proviene”.
Intanto l’Istituto San Pio X, in collaborazione con la federazione italiana, ha istituito corsi di taekwondo per i seminaristi fin dagli ultimi mesi dell’anno scorso, a cui prendono parte 20 praticanti che si allenano tre volte alla settimana, magari sognando Parigi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mons. Sanchez, ‘Vaticano ai Giochi? E’ bello sognare’
N.1 Sport Pontificio consiglio, prima apriamo nuove sezioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se sogniamo il Vaticano alle Olimpiadi di Parigi 2024? I sogni sono belli, si fa sempre bene a sognare.
Ma poi bisogna fare i conti con la realtà e ci sono molte questioni che vanno risolte praticamente”.
A dirlo è Monsignor Melchor Sanchez de Toca, direttore del Dipartimento Cultura e Sport del Pontificio Consiglio della Cultura, commentando il riconoscimento della sezione di taekwondo di Athletica Vaticana da parte della World Taekwondo.
“Questo fa parte di un percorso che già un mese fa aveva visto la sezione di ciclismo essere riconosciuta dall’Uci (e, in precedenza, Athletica Vaticana da ‘World Athletics ndr) e prossimamente annunceremo altri accordi, a partire dal padel”, rileva Mons. Sanchez, specificando che tuttavia per la possibilità di vedere atleti del Vaticano alle Olimpiadi la strada è ancora lunga. “In Vaticano è tutto singolare, tutto si fa con i dovuti adeguamenti – sottolinea -. L’obiettivo non è di essere presenti ai Giochi, ma di portare attraverso lo sport il messaggio di Papa Francesco, quello di uno sport inclusivo, attento alle forme di marginalità, esclusione, disabilità”.
Stando al responsabile sport della Santa Sede “una partecipazione alle Olimpiadi richiede di risolvere tante questioni. Se un giorno si arriverà alla nascita di un Comitato olimpico vaticano serve un riconoscimento da parte del Cio, ecco perché dico che di passi ce ne sono tanti da fare ancora”. “Questo – conclude Sanchez – non esclude una presenza simbolica a qualche evento internazionale, magari ai Giochi europei o ai Giochi del Mediterraneo. Ma per adesso ci concentriamo su aprire nuove sezioni nell’ambito delle federazioni sportive internazionali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giallo Atp Finals, rubato e ritrovato orologio Medvedev
Sequestrato da polizia, procura deve capire se smarrito o rubato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2021
11:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ un giallo la scomparsa e il ritrovamento, a Torino, del prezioso orologio di Daniil Medvedev.
Il tennista n.2 al mondo ne ha denunciato alla polizia la scomparsa dagli spogliatoi del Pala Alpitour subito dopo la finale delle Atp Finals giocata e persa contro il tedesco Alexander Zverev, facendo scattare una meticolosa indagine della Squadra Mobile che ha portato al suo ritrovamento.
Ora l’orologio, un Bovet OttantaSei del valore di circa 200mila euro, è sotto sequestro, in attesa che la Procura di Torino capisca che fine aveva fatto.
Riportato dal quotidiano La Stampa, quello che sembra un caso da Arsenio Lupin è stato confermato da fonti vicine all’indagine. Sparito dallo spogliatoio del campione, l’orologio è stato cercato per ore ed è ricomparso all’aeroporto di Torino, nella disponibilità di un dirigente dell’Atp che lo aveva preso in consegna per restituirlo al tennista russo. Considerato “in buona fede” dagli investigatori della Squadra Mobile, diretta da Luigi Mitola, il dirigente ha raccontato di averlo ricevuto da un’altra persona, che a sua volta lo aveva avuto da un terzo uomo che lo aveva ritrovato su una mensola dello spogliatoio.
E proprio su questo passaggio di mani che la procura vuole vederci chiaro per capire se l’orologio fosse stato smarrito, come sembrano sostenere le persone coinvolte, o se al contrario chi l’ha preso volesse rubarlo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino, la vicenda della tennista Peng è montata ad arte
Il ministero degli Esteri parla di politicizzazione del caso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
23 novembre 2021
11:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino ha dichiarato che la vicenda della tennista cinese Peng Shuai, la cui sorte ha suscitato preoccupazione nel mondo intero dopo che la sportiva ha denunciato violenze sessuali da parte di un ex vicepremier, è stata “gonfiata ad arte.
Credo che alcune persone dovrebbero smettere di gonfiare deliberatamente con malizia la vicenda, per non parlare di quelli che la politicizzano”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli esteri cinese, Zhao Lijian.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Dubai presentato il nuovo logo del Centenario di Monza
E gp a Imola entra stabilmente come prova del campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
18:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella cornice dell’Expo di Dubai, alla vigilia del giorno nazionale dell’Italia all’Esposizione Universale, vengono annunciate due grandi novità: viene presentato il nuovo logo del centenario del Gran Premio di Formula 1 di Monza, l’unico circuito dove attualmente si corre che è in attività da un secolo. Per l’occasione è stato presentato dal Presidente dell’Automobile Club Italiano (ACI), Angelo Damiano Sticchi, il nuovo logo a forma di circuito di Monza, con la bandiera dell’Italia.
Il logo è stato definito bellissimo e rappresentativo dell’Italia da Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport.
Il 2022 sarà un anno speciale per la F1 in Italia perché oltre il centenario del circuito di Monza, Imola ospiterà il secondo gran premio d’Italia della Formula 1, come annunciato da Stefano Domenicali, AD di Formula 1, con il presidente del CONI Giovanni Malagò, nel corso del panel I 100 anni di Monza e il Gp del Made in Italy. L’Italia è doppiamente eccellenza mondiale del Motorsport.
“Siamo gli unici come italiani ad avere due Gran Premi, da italiano sono orgoglioso, perché gli autodromi rappresentano l’Italia, ma devono essere anche le fondamenta del nostro futuro.”Dobbiamo guardare avanti”, ha detto l’AD di Formula 1 Domenicali.  Presente al panel nel Padiglione Italia ad Expo dedicato allo Sport anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che intervenendo sul palco del panel ha detto: “La formula 1 è una vetrina importante.
Un patrimonio da sfruttare per guardare avanti, ma queste manifestazioni sono anche una grande occasione di marketing, perché trasformano quello che ruota intorno a Monza e al Mugello in una occasione di promozione del Made in italy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: a Dubai presentato il nuovo logo del Centenario di Monza
E gp a Imola entra stabilmente come prova del campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
12:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella cornice dell’Expo di Dubai, alla vigilia del giorno nazionale dell’Italia all’Esposizione Universale, vengono annunciate due grandi novità: viene presentato il nuovo logo del centenario del Gran Premio di Formula 1 di Monza, l’unico circuito dove attualmente si corre che è in attività da un secolo.

Per l’occasione è stato presentato dal Presidente dell’Automobile Club Italiano (ACI), Angelo Damiano Sticchi, il nuovo logo a forma di circuito di Monza, con la bandiera dell’Italia.
Il logo è stato definito bellissimo e rappresentativo dell’Italia da Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport.
Il 2022 sarà un anno speciale per la F1 in Italia perché oltre il centenario del circuito di Monza, Imola ospiterà il secondo gran premio d’Italia della Formula 1, come annunciato da Stefano Domenicali, AD di Formula 1, con il presidente del CONI Giovanni Malagò, nel corso del panel I 100 anni di Monza e il Gp del Made in Italy.
L’Italia è doppiamente eccellenza mondiale del Motorsport.
“Siamo gli unici come italiani ad avere due Gran Premi, da italiano sono orgoglioso, perché gli autodromi rappresentano l’Italia, ma devono essere anche le fondamenta del nostro futuro.”Dobbiamo guardare avanti”, ha detto l’AD di Formula 1 Domenicali.
Presente al panel nel Padiglione Italia ad Expo dedicato allo Sport anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che intervenendo sul palco del panel ha detto: “La formula 1 è una vetrina importante. Un patrimonio da sfruttare per guardare avanti, ma queste manifestazioni sono anche una grande occasione di marketing, perché trasformano quello che ruota intorno a Monza e al Mugello in una occasione di promozione del Made in italy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Domenicali, Formula 1 è occasione di cambiamento
Gran Prix Arabia Saudita accelererà i processi di trasformazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
12:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Crediamo nello sport come piattaforma che unisce.
La Formula 1 è una lente di ingrandimento che pone un paese che vuole cambiare nelle condizioni di farlo realmente”, dice nella giornata dedicata allo sport presso il Padiglione Italia ad Expo il CEO di Formula 1 Stefano Domenicali.

Parlando di questo approccio della Formula 1 e in generale di tutto lo sport, che viene festeggiato nella vigilia del giorno nazionale che Expo dedicherà all’Italia, il CEO di Formula 1 Domenicali sottolinea però che “è sbagliato pensare di cambiare tradizioni millenarie dalla sera alla mattina. La Formula 1 è l’opportunità di accelerare i processi di cambiamento”.
La Formula 1 ha svolto il Gran Premio del Qatar e prossimamente si terrà quello nell’Arabia Saudita, che “vi sta investendo tantissimo, perché si rende conto che la Formula 1 è una piattaforma importante”, dice Domenicali, senza nasconderne le difficoltà e le problematiche sociali, ma ha ribadito con fermezza il concetto: “I processi di cambiamento avverranno con maggior velocità grazie assolutamente alla Formula 1”.
Sull’automobilismo italiano e dello sport in generale festeggiato al Padiglione Italia in Expo. “Sono contento di costatare l’impegno del governo italiano nel valorizzare non solo i 100 anni della storia dell’autodromo di Monza, ma la piattaforma della Formula 1 nel suo complesso. Parla da sé il fatto che siamo l’unico paese ad avere due Gran Premi”, ha detto il CEO di Formula 1 Domenicali, una vita nell’automobilismo, prima in Ferrari e poi in Lamborghini, due brand che raccontano la storia della nostra tecnologia.
Domenicali ha detto nell’Anfiteatro del Padiglione Italia all’Expo di Dubai che le infrastrutture e la tecnologia italiana rappresentate dalla grande industria automobilistica italiana devono essere le fondamenta per il futuro.
“Partiamo da una tradizione consolidata, ma percepisco anche grande fermento di energia positiva nella MotorValley, ad esempio, progetto importante per il futuro dell’automobilismo in tutti i vari settori di questa industria” ha concluso Domenicali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Vezzali, sport ha ruolo molto importante
‘Con Lega B, un pallone rosso alla prossima di campionato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
14:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La violenza sulle donne è un tema che mi sta molto a cuore.
Attraverso il presidente della Lega di B (Mauro) Balata abbiamo lanciato una campagna con un pallone” rosso “con il quale giocheranno la prossima partita di campionato proprio a sostegno della lotta contro la violenza sulle donne”, perché “lo sport anche in questo può avere un ruolo molto importante”.
Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.
“Quello della violenza un tema che mi ha visto interessata anche nella scorsa legislatura quando ero deputata. Allora presentai due proposte di legge. Mi sono interfacciata con donne che hanno subito violenza o nonni che sono rimasti con i figli delle loro figlie”, ha ricordato Vezzali, sottolineando che “attraverso lo sport i bambini possono crescere in un ambiente sano dove bambine e bambini possono interagire insieme. In un ambiente dove si può avviare un discorso del rispetto della cultura”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo:Vaticano in federazione mondiale,Cito “giorno storico”
N.1 Fita: “Affiliazione ha valore straordinario”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
14:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’affiliazione del Vaticano per tramite l’Athletica Vaticana alla World Taekwondo ha un valore straordinario per il messaggio che porta in sé.
Papa Francesco ci ha sempre invitato a usare lo sport al servizio della pace e della persona; valori in cui crediamo fortemente come World Taekwondo e come Fita, valori che diffondiamo in ogni parte del mondo per tramite la THF – Taekwondo Umanitarian Fondation”.

Così il presidente della Federazione italiana taekwondo (Fita), Angelo Cito, commenta l’affiliazione dello Stato pontificio alla federazione internazionale.
“Il taekwondo quale sport olimpico è uno straordinario strumento per trasmettere questi valori – ha aggiunto – Emozionante è vedere come ogni volta lo sport riesca a unire i popoli senza alcuna distinzione, anche nelle aree più martoriate del pianeta. Come presidente della Fita sono orgoglioso e onorato per aver contribuito a raggiungere questo bellissimo risultato. Oggi è un giorno storico per tutti noi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: finanziati lavori palestra nel Trevigiano
A Zero Branco inaugurato l’impianto comunale appena ampliato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
16:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) ha contribuito al finanziamento della appena inaugurata palestra comunale di Zero Branco (Treviso), un piccolo centro, con poco più di diecimila abitanti, dove però sono più di 1400 i ragazzi che praticano sport negli impianti pubblici.

L’esigenza di realizzazione dell’impianto, ampliamento del già esistente palazzetto dello sport – informa l’Ics – è stata dovuta proprio per soddisfare la crescente richiesta di spazi.

In soli otto mesi sono stati conclusi i lavori che hanno portato alla realizzazione di un impianto moderno e funzionale, caratterizzato dal riscaldamento della pavimentazione e da un impianto di illuminazione a led.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche Federica Pellegrini iscritta agli Assoluti di Riccione
La campionessa veneta conferma: “ci sono… ci vediamo il 30”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Quando la tua famiglia chiama devi rispondere.
Ci sono…
ci vediamo il 30/11/22”: con questo post su instagram Federica Pellegrini ha confermato che agli Assoluti di Riccione il 30 novembre e l’1 dicembre ci sarà anche lei, prima di salutare l’attività agonistica.
All’appuntamento di Riccione, nella piscina dello Stadio del Nuoto, in vasca da 25 metri, sono attesi tutti i principali protagonisti del nuoto azzurro, a cominciare proprio da Federica Pellegrini, campionessa olimpica a Pechino 2008 e primatista mondiale dei 200 stile libero in vasca lunga con 1’52″98 (Roma 2009), pluricampionessa mondiale ed europea, icona del nuoto italiano ed internazionale, iscritta ai 50, 100 e 200 stile libero.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Karate: Busà, dopo l’oro voglio portarlo dove merita
Olimpionico a Expo Dubai, ora palestre piene ma non mi fermo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dalle notizie che mi arrivano, le palestre sono piene nonostante la pandemia, dopo questa ondata dell’oro olimpico.
L’effetto mediatico è stato tanto” e “io non ho intenzione di fermarmi.
Oltre a portare la mia storia come personaggio, voglio portare il karate dove merita, è uno sport bello che trasmette tanti valori”. Così Luigi Busà, oro a Tokyo, parlando a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.  “E’ uno sport già tanto praticato ma non basta, perché quando si spengono le luci – prosegue – torniamo indietro. Mi batterò per questo, voglio essere testimonial del karate per favorire le società sportive, avere un maggior numero di tesserati e uscire del tutto da questa pandemia che ha distrutto i club”. “Trovo assurdo il fatto che nelle scuole lo sport non sia praticato” come in America, “dove è fondamentale”, dice ancora il karateka.
“Noi abbiamo dimostrato di essere dei grandi facendo un’olimpiade storica con queste difficoltà e questo metodo che non va bene. Io sto facendo tanto anche per la mia storia sul bullismo, sto andando molto nelle scuole a combattere su questo”. L’importante è “praticare qualsiasi sport, è fondamentale, è lo strumento che trasmette più rapidamente possibile i valori che sono di vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Paralimpici, da successi Italia messaggio che non c’è limite
Medagliati a Tokyo all’Italian Sports Day di Expo 2020 Dubai
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
17:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Lo sport è per tutti, è inclusione”, e dal successo sportivo dell’Italia di quest’anno “il messaggio che deve passare è che non c’è limite.
Già da ragazzini devono credere in questo.
La diversità non deve esistere e questo deve partire da quando si è piccoli”. E’ il messaggio lanciato da Enza Petrilli, atleta paralimpica argento nel tiro con l’arco a Tokyo, parlando a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.
Della stessa idea è Simone Barlaam, che alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 ha vinto un oro, due argenti e un bronzo. “Quello che sta succedendo è un effetto domino. Noi miglioriamo come movimento e grazie a questo, il movimento cresce. Io swono entrato a far parte della famiglia paralimpica nel 2015 guardando le imprese degli altri ragazzi in televisione.
Aumentare il numero di medaglie e l’esposizione mediatica farà sì che sempre più bambini con disabilità verranno a conoscenza di questo mondo e speriamo che in futuro avremo sempre più atleti”.
“Come movimento paralimpico siamo un accumulatore di così tanti valori e messaggi che portiamo in modo tangibile un cambiamento, che deve essere culturale ma passa a quello istituzionale”, ha dichiarato Veronica Yoko Plebani, bronzo paralimpico nel triathlon a Tokyo 2020. “Penso che queste paralimpiadi abbiano avuto un grande effetto sulle istituzioni che devono implementare il loro supporto verso il movimento paralimpico, e questo – speriamo – implicherà un cambiamento educativo e culturale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Federica Pellegrini con cuffia Aniene in ultima gara a Riccione
Dg Circolo, orgogliosi che abbia accettato la nostra proposta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ai campionati assoluti di nuoto a Riccione, Federica Pellegrini farà l’ultima gara con la cuffia del Circolo canottieri Aniene.
Lo rende noto il dg e responsabile della sezione nuoto del Circolo, Gianni Nagni. “Ho chiesto personalmente a Federica di farlo, davanti al pubblico italiano, dopo oltre 15 anni consecutivi di appartenenza al nostro club, quale tributo alla sua straordinaria carriera.
E siamo particolarmente orgogliosi che lei da capitano della squadra, oltrechè da grande atleta e persona qual è, abbia accettato con grande entusiasmo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Jules Verne Trophy, per Spindrift si avvicina nuova sfida
Giovedì può partire per battere il record del giro del mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
17:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dona Bertarelli e Yann Guichard, cofondatori del team Spindrift, hanno annunciato il passaggio da codice rosso a codice giallo nell’ambito del nuovo tentativo di record al Jules Verne Trophy.
L’analisi dei bollettini meteo consente, infatti, la partenza da Trinité-Sur-Mer (Morbihan) dopodomani mattina e, sempre per giovedì alle 19, la partenza per il giro del mondo, con la linea di partenza posizionata tra l’isola di Ouessant e il Cap Lizard.

Questa finestra meteo dovrebbe consentire al team di attraversare l’equatore in quattro giorni e mezzo. Guichard spiega: “Questa è la nostra prima opportunità da quando siamo in stand-by. La situazione è abbastanza standard nel Nordatlantico con l’alta pressione più o meno centrata sulle Azzorre.
Partiremo con 25 nodi, mure a dritta. Prevediamo di strambare vicino alle Azzorre, per poi scendere lungo la costa africana verso l’equatore che dovremmo raggiungere in poco meno di cinque giorni”.
Successivamente, l’equipaggio del maxi-trimarano si augura che il meteo rimanga clemente per consentire di doppiare il Capo di Buona Speranza nei tempi del precedente record. Il rispetto di questi tempi è essenziale per sperare di battere il record di navigazione intorno al mondo stabilito da Francis Joyon, su Idec Sport, nel gennaio 2017, in 40 giorni 23h30’30”. Nell’attesa di un eventuale passaggio al codice verde e della conferma della partenza, il team è mobilitato per completare la preparazione del maxi-trimarano Sails of Change, il più grande da regata d’altura del mondo. Dona Bertarelli, Guichard e il team sono felicissimi all’idea di questo nuovo tentativo di record, il cui obiettivo è anche quello di proseguire nelle attività della campagna #30×30 che mira a proteggere il 30% del pianeta entro il 2030. Il team ha deciso di raccogliere la sfida al record senza utilizzare combustibili fossili. Il motore della barca è stato così rimosso e sono stati installati 36 m2 di pannelli solari, una turbina eolica e una bici per generare energia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport point: Cozzoli, sinergia tra Eps è motivo di soddisfazione
N.1 Sport e Salute, progetti come questi fanno bene allo sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per Sport e Salute è un motivo di soddisfazione aver favorito una sinergia tra gli Enti di promozione sportiva (Eps), sappiamo che solo facendo squadra possiamo aiutare lo sport a ripartire, questa è la strada giusta”.
Lo dice il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, intervenendo al webinar di presentazione del progetto ‘Sport Point’, che vede assieme gli Enti di promozione Csain, Csi, Pgs, Uisp e Us Acli.

“È proprio con ‘Sport Point’ che si entra nel vivo di questa sinergia – ha sottolineato Cozzoli – Progetti come questo fanno bene allo sport, aiutano alle comunità e a chi lo vive e lo pratica”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Judo: lutto per Fabio Basile, muore il fratello Michael
“Sangue del mio sangue. Mi mancherai tanto”,scrive l’olimpionico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È morto all’improvviso Michael Basile, fratello 31enne di Fabio, campione olimpico nel judo a Rio 2016.
La notizia del tragico evento, le cui cause sono ancora da accertare, è stata data dalla madre, Tiziana, e dallo stesso judoka tramite dei post sui social.
“Ciao Mike, sangue del mio sangue. Ti ho voluto bene… Mi mancherai tanto”, scrive Fabio, che nel fratello maggiore – anche lui atleta di judo -, aveva trovato un esempio e una guida.
“Ti abbiamo voluto con tutto il cuore e quando sei arrivato hai riempito la nostra vita di gioia – le parole della madre, accompagnate da una foto del giovane -. Eri così piccolo e fragile. E anche da “grande” lo eri: duro fuori e tenero dentro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: a Colbrelli e Ganna gli Oscar di tuttoBICI
Venerdì sera a Milano verranno consegnati i riconoscimenti 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
19:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un anno di assenza forzata assenza a causa della pandemia torna la grande festa che chiude idealmente la stagione del ciclismo: a Milano va in scena la ‘Notte degli Oscar di tuttoBICI’.
Venerdì sera, nell’Hotel Principe di Savoia, brilleranno le stelle più luminose del ciclismo italiano: saranno premiati, come accade ormai da 26 anni, i migliori atleti di ogni categoria, dagli esordienti fino ai professionisti.

La stella di prima grandezza della serata sarà Sonny Colbrelli, campione d’Europa e d’Italia, che in questa stagione ha firmato una splendida impresa, vincendo la Parigi-Roubaix.
Chiuderà il 2021 con l’Oscar tuttoBICI che conquista per prima volta in carriera. Accanto a lui Filippo Ganna, miglior giovane professionista (premio Under 25); la campionessa italiana e bronzo olimpico, Elisa Longo Borghini; il campione del mondo Under 23, Filippo Baroncini; l’Élite, Cristian Rocchetta; gli Juniores, Francesca Barale e Manuel Oioli; gli allievi, Federica Venturelli e Juan David Sierra; gli esordienti, Linda Sanarini, Alessio Magagnotti e Riccardo Benozzato.
Tanti gli ospiti d’onore della serata: fra loro grandi sponsor del ciclismo, tecnici (a Marco Villa, ct della Nazionale su pista, verrà consegnato per il secondo anno consecutivo l’Oscar quale miglior tecnico italiano dell’anno), campioni di ieri e di oggi.
Come da tradizione, la Notte degli Oscar di tuttoBICI ospiterà anche un personaggio dello spettacolo e della comunicazione che ha particolarmente a cuore il ciclismo. Quest’anno sarà la volta della giornalista Giorgia Rossi, volto sportivo di Dazn.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: ko Lakers e Nuggets, torna Doncic e Dallas vince
Con un super Tyler Herro Miami supera Detroit in rimonta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
New York ha superato i Lakers (106-100) ottenendo la terza vittoria interna consecutiva.

Orfana di Lebron James, squalificato, la squadra di Los Angeles è riuscita a rimontare, anche grazie a Russel Westbrook, un distacco arrivato a 25 punti, per poi giocarsi il tutto per tutto, e perdere, nel finale.
Tra i Knicks da segnalare i 26 punti di Evan Fournier.
Denver si è dovuta arrendere a Portland, che ha avuto la meglio per 119-100. Tra i Nuggets è pesata l’assenza di Nicola Jokic mentre a trainare i Blazers ci hanno pensato C.J. McCollum (32 punti) e Damian Lillard (25).
Ci è voluto l’overtime per assicurare la vittoria sui Los Angeles Clippers di Dallas (104-112), in un confronto che a una manciata di minuti dalla fine sembrava giù vinto dai Mavericks.
E’ stato Paul George, con una tripla al suono della sirena, a mandare al supplementare la partita. Decisivi per Dallas nell’extra time i sette punti di Kristaps Porzingis, protagonista della vittoria (30 i suoi punti totali) insieme a un Luka Doncic da 26 punti, rientrato dopo tre gare di assenza e di altrettante sconfitte per i suoi.
E’ Tyler Herro il protagonista della rimonta su Detroit di Miami (92-100): dalla panchina ha segnato 31 punti, con quattro triple e otto rimbalzi, assicurando agli Heat la quinta vittoria nelle ultime cinque gare. Ai Pistons, in vantaggio di nove punti all’inizio dell’ultimo quarto, non sono stati sufficienti i 21 punti di Jerami Grant.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2023: scelti i 12 per Russia-Italia di venerdì
Al via qualificazioni, lunedì prossimo altro match con l’Olanda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In vista del debutto nelle qualificazioni al Mondiale 2023, il ct della nazionale di basket, Meo Sacchetti, ha scelto i 12 azzurri che affronteranno la Russia a San Pietroburgo venerdì prossimo, 26 novembre.
La squadra partirà in giornata e domani sosterrà un doppio allenamento allo Yubileyniy Sport Complex, sede del match, poi il rientro in Italia per preparare la gara contro i Paesi Bassi al Forum di Assago lunedì 29 novembre.

“Non vediamo l’ora di riprendere il cammino – ha detto Sacchetti – e il nostro desiderio è di cominciare questo lungo percorso con una vittoria contro la Russia anche perché da venerdì in poi ogni gara sarà decisiva sulla via per il Mondiale. Siamo una squadra con tanti giovani, molti dei quali però già con qualche esperienza internazionale. Come sempre daremo il massimo”.
I 12 convocati per la Russia sono Leonardo Candi (Reggio Emilia), Stefano Tonut (Venezia), Diego Flaccadori (Trento) Amedeo Vittorio Tessitori (Virtus Bologna), Matteo Spagnolo (Cremona), Raphael Gaspardo (Brindisi), Giordano Bortolani (Treviso), Mouhamet Rassoul Diouf (Reggio Emilia, Davide Alviti (Milano), Nicola Akele (Treviso), Alessandro Lever (Trieste).
Michele Vitali farà parte della spedizione ma non sarà a disposizione per il match, mentre Bruno Mascolo, Gabriele Procida e Mattia Udom non viaggeranno con la squadra ma si riaggregheranno al gruppo già sabato 27 novembre a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce: raffa, ad Arezzo campionati italiani B e C
Il 27 e 28 novembre: otto i titoli in palio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AREZZO
24 novembre 2021
14:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce, gli atleti e le atlete delle categorie B e C della raffa saranno protagonisti il 27 e 28 novembre per la disputa dei campionati italiani delle specialità individuale, coppia e terne.
Otto i titoli in palio: individuale, coppia e terna della categoria B e C maschile; individuale della B e C femminile.
In campo ci saranno 416 atleti, 352 uomini e 64 donne: i trentasei gironi eliminatori si disputeranno sul territorio regionale dalle 9 di sabato prossimo mentre, le finali tricolori sono in programma dalle 9 di domenica all’Asd bocce Arezzo (la mattina del 28 novembre prevista la diretta streaming sul canale Youtube della Fib).
“È grande lo sforzo organizzativo della Fib Toscana e dell’Asd bocce Arezzo. Per questo motivo ringrazio il presidente Giancarlo Gosti che quest’anno ha organizzato anche le finali nazionali del Beach bocce, tutto lo staff organizzativo e i vertici dirigenziali della società bocciofila aretina – commenta il presidente Fib, Marco Giunio De Sanctis -. Oltre 400 atleti e atlete si muoveranno verso la Toscana, un numero importante, a testimonianza dei tantissimi tesserati che praticano lo sport delle bocce nell’ambito dello sport per tutti”. Per i campionati ospitati ad Arezzo domani si terrà anche, al bocciodromo comunale, il convegno ‘Lo sport come percorso educativo e sportivo per i giovani’ e a seguire, una gara paralimpica regionale, riservata ai Dir, a cui prenderanno parte cinquanta atleti parte cinquanta atleti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: leggenda Gebrselassie, pronto ad andare al fronte
Olimpionico sostiene Paese contro ribelli,come maratoneta Lilesa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Haile Gebrselassie, leggenda dello sport etiope, si è detto pronto ad andare in prima linea nella guerra contro le forze ribelli del Tigrè, che affermano di essere vicini alla capitale, Addis Abeba.
Insieme con Gebrselassie, oro nei 10mila metri ad Atlanta 1996 e Sydney 2000 e più volte campione del mondo, anche il maratoneta Feyisa Lilesa, argento ai Giochi di Rio 2016, ha detto di voler seguire l’esempio del primo ministro etiope, Abiy Ahmed, che oggi è partito per il fronte per guidare la guerra.

La decisione di Abiy ha rafforzato l’opera di reclutamento dell’esercito, con centinaia di uomini che hanno partecipato a una cerimonia patriottica ad Addis Abeba e in questo contesto il 48enne Gebrselassie non ha fatto mancare il suo appoggio, dicendo alla tv pubblica di essere “pronto a fare qualsiasi cosa mi venga richiesta, incluso andare in prima linea”, secondo quanto riporta la Bbc. A sollecitare il sostegno pubblico allo sforzo bellico è venuto anche Feyisa, 31 anni: citato dal sito web della Fana Broadcasting Corporation, sostenuta dallo Stato, si è dichiarato pronto ad andare in prima linea per “salvare il mio Paese”.
Oltre che per la medaglia, Feyisa si fece notare a Rio anche per una protesta, quando alzò i polsi incrociati come se fossero incatenati per attirare l’attenzione sulla repressione dei manifestanti che chiedevano riforme politiche in Etiopia. Allora al potere c’era il Fronte di liberazione popolare del Tigrè (Tplf), che dopo l’elezione di Abiy si ritirò nella regione sua roccaforte, accentuando un contrasto che da politico da oltre un anno è diventato militare e ha creato una grave crisi economica ed umanitaria nel Paese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
World rugby apre a cambio nazionale per i giocatori
Tramite diritto di nascita, solo una volta e dopo 3 anni di stop
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La World rugby apre alla possibilità ai giocatori internazionali di trasferirsi da una nazionale all’altra, a condizione però di dimostrare uno “stretto e credibile” legame tramite “diritto di nascita”.

La modifica al regolamento si applicherà dal gennaio 2022.

Sono tre i criteri che il trasferimento dovrà rispettare. Il giocatore, che dovrà lasciare il rugby internazionale per 36 mesi, deve essere nato nel paese in cui desidera trasferirsi o avere un genitore o un nonno nato in quel paese. Inoltre potrà cambiare nazionale solo una volta e in ogni caso sarà soggetto all’approvazione del comitato per il regolamento di World rugby.
“L’approvazione del regolamento modificato segue le richieste delle nazioni emergenti e un successivo processo di consultazione ad ampio raggio”, fa sapere l’organo di governo mondiale del rugby.
“Molti giocatori in tutto il mondo beneficeranno ora della possibilità di rappresentare il paese di nascita o dei loro antenati, fungendo da vero impulso alla competitività delle nazioni emergenti, che a loro volta andranno a beneficio del gioco nel suo insieme”, ha commentato il Ceo di International Rugby Players, Omar Hassanein. Per esempio l’ex All Blacks Charles Piutau, in base alle nuove regole, potrà giocare per il Tonga.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Binotto ‘mai sviluppato Sf21, risorse su monoposto 2022’
Team principal Ferrari: 3/o posto frutto del lavoro di squadra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
10:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i progressi compiuti quest’anno in Formula uno dalla Ferrari, il Team Principal Mattia Binotto ha dichiarato che “non abbiamo mai sviluppato veramente l’auto attuale.
Abbiamo introdotto alcuni sviluppi all’inizio della stagione e basta”.
Infatti “tutti i nostri sforzi si sono concentrati fin dall’inizio sull’auto per il 2022”, in vista dell’introduzione dei nuovi regolamenti. “Non abbiamo mai fatto compromessi su questo”. Così, ha spiegato in un’intervista rilasciata a motorsport-total.com, “non ci è mai passato per la mente di provare in qualsiasi momento a penalizzare il 2022 a favore del 2021”. La scuderia di Maranello a due gare dalla fine della stagione è terza nel mondiale costruttori, davanti alla McLaren, dopo aver chiuso il 2020 da sesta e con meno della metà dei punti di oggi.
“Sapevamo già a inizio stagione – ha aggiunto – che avremmo lottato per il terzo posto. Sapevamo che poteva essere molto vicino, ma il nostro obiettivo principale per il 2021 non era il terzo posto. Volevamo provare a fare squadra in tutto, migliorare i dettagli, e il terzo posto è stato solo il risultato”.
Quindi, ha ribadito, l’attuale posizione nel mondiale è frutto della “squadra, del modo in cui lavora nei vari weekend e del miglioramento che c’è stato dall’inizio della stagione, e non dello sviluppo della vettura”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: meteo è instabile Sails of Change rinvia assalto a record
Il maxi-trimarano va a caccia del primato del Giro del mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LA TRINITÉ
25 novembre 2021
11:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LA TRINITÉ-SUR-MER (FRANCIA), 25 NOV – Dopo avere analizzato i file meteo, il team Spindrift ha deciso di posticipare la partenza – inizialmente prevista nel tardo pomeriggio di oggi – per il quarto tentativo di superamento del record al Jules Verne Trophy di vela.
Questa mattina le condizioni meteo nell’Atlantico meridionale si preannunciavano meno interessanti rispetto a quelle analizzate ieri.
“Si tratta di record e quello del Jules Verne Trophy è diventato molto difficile da battere – ha spiegato Yann Guichard, skipper del team, questa mattina dopo avere consultato gli ultimi modelli meteorologici insieme a Jean-Yves Bernot, il previsore meteo a terra del team e Benjamin Schwartz, il navigatore a bordo -.
Peraltro i modelli meteorologici americani e quelli europei convergono: sarebbe necessario aggirare completamente l’anticiclone di Sant’Elena, evitare il ghiaccio che è vicino alla Georgia del Sud e raggiungere finalmente la longitudine di Buona Speranza in tredici giorni… Sails of Change potrebbe attraversare l’Equatore in meno di quattro giorni e mezzo, ma la configurazione nell’Atlantico meridionale che era ancora favorevole ieri, non lo è più oggi. Tanto più che le depressioni nei mari del sud presentano anche una traiettoria molto bassa, invece di spostarsi a est: la traversata dell’Oceano Indiano si preannunciava complessa”. L’appuntamento è per un nuovo tentativo nei prossimi giorni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: 39 punti per LeBron James, ko Indiana con i Lakers
Vince Atlanta, Gallinari da 10 punti infallibile da lunetta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver saltato la sfida contro New York per la prima sospensione della sua carriera, LeBron James è tornato in campo e ha giocato la miglior partita della stagione, trascinando i Los Angeles Lakers alla vittoria fuori casa contro gli Indiana Pacers (124-116), seppur all’overtime.
Per Lbj 39 punti, 5 rimbalzi e 6 assist.

Protagonista della rimonta da -19 dei Golden State Warriors sui Philadelphia 76ers (116-96) è Juan Toscano-Anderson, grazie a 13 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Si è risolta nel finale di gara la sfida tra Cleveland Cavaliers e Phoenix Suns (115-120) dopo i tre tiri liberi sbagliati nel finale di gara da Ricky Rubio. Sorprendono gli Houston Rockets, che hanno interrotto la loro striscia di 15 sconfitte consecutive superando i Chicago Bulls (118-113).
Danilo Gallinari ha contribuito con 10 punti alla vittoria in trasferta degli Atlanta Hawks sui San Antonio Spurs (124-106): si è preso appena quattro tiri (uno quello segnato) ma è stato infallibile dalla lunetta (8/8), aggiungendo anche tre assist e due rimbalzi nei suoi 22 minuti in campo.
I Brooklyn Nets hanno superato senza problemi in trasferta i Boston Celtics (123-104), conquistando la quarta vittoria consecutiva. Anthony Edwards (33 punti e 14 rimbalzi) ha portato alla quinta vittoria di fila i Minnesota Timberwolves: a farne le spese sono stati i Miami Heat (113-101). I New Orleans Pelicans hanno tenuto sotto per l’intero incontro i Washington Wizards (127-102), alla quarta sconfitta in cinque partite.
Superando i Detroit Pistons per 114-93 anche grazie ai 33 punti di Giannis Antetokounmpo, i Milwaukee Bucks, campioni in carica, ora sono sesti a Est. Gli Utah Jazz hanno avuto la meglio sugli Oklahoma City Thunder (110-104) con un Jordan Clarkson da 20 punti dalla panchina. Fuori casa i Charlotte Hornets hanno superato gli Orlando Magic (106-99) con un Terry Rozier da 27 punti. Due espulsioni (Robert Covington e De’Aaron Fox) e sei falli tecnici nella partita vinta dai Sacramento Kings su Portland (125-121) nonostante i 32 punti di Damian Lillard. I Memphis Grizzlies si sono fatti riprendere nella seconda metà della gara rimanendo sotto contro i Toronto Raptors (113-126) che hanno esibito un super Gary Trent Jr.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Snowboard, Moioli su pista olimpica croata: “Neve aggressiva”
Azzurra: “Serviranno delicatezza e possesso delle linee giuste”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
13:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giorno di pausa a Secret Garden, in Cina, prima della giornata di qualificazione per lo snowboardcross, impegnato nella prima tappa di Coppa del mondo sulla pista che assegnerà a febbraio 2022 le medaglie olimpiche.

Un tracciato sconosciuto a tutti i protagonisti del circuito, che dovranno mentalizzare in pochi giorni le insidie di un pendio lungo e non particolarmente tecnico.
“Dopo un viaggio abbastanza lungo e faticoso, abbiamo girato nella giornata di mercoledì – spiega l’olimpionica Michela Moioli, che guida la pattuglia azzurra -. Abbiamo svolto alcuni buoni giri, la pista non presenta nulla di particolare dal punto di vista tecnico, ma la neve è aggressiva e bisogna essere delicati, spingere quando è il momento giusto e seguire la linee giuste, con l’incognita del vento che si fa sentire ed è da gestire. La partenza è abbastanza tecnica, alla fine non mi dispiace, anche se il tracciato non è certamente veloce come quello di PyoengChang.
Bisognerà stare in campana per fare risultato, ma sono fiduciosa, perchè stiamo lavorando bene con gli skimen: dalle qualifiche ne capiremo di più”.
Insieme alla Moioli saranno al via Omar Visintin, Lorenzo Sommariva, Tommaso Leoni, Michele Godino, Filippo Ferrari, Matteo Menconi, Caterina Carpano, Francesca Gallina e Sofia Belingheri. La fase a liminazione diretta è in programma domenica 28 novembre, con inizio alle ore 7,30 italiane.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pentathlon: stop ai cavalli, ok da discendenti de Coubertin
‘Capì necessità adattamento per essere al passo dei tempi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
14:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il confronto nel mondo del Pentathlon moderno tra la federazione mondiale (Uipm), intenzionata a sostituire dopo le Olimpiadi di Parigi 2024 l’equitazione con un’altra disciplina, e una larga base di atleti: in oltre 650, nelle scorse settimane, avevano firmato una lettera chiedendo le dimissioni del consiglio direttivo dell’Uipm, dichiarandosi scioccati per la scelta.

Oggi è lo stesso organo di governo mondiale del Pentathlon moderno a diffondere una nota con cui l’Association familiale Pierre de Coubertin, l’inventore della disciplina nata nel 1912, si pone a favore del cambiamento: “crediamo che Coubertin apprezzerebbe un cambiamento verso una disciplina che incarna lo spirito del Pentathlon e modernizza lo sport”.

Ricordando modifiche già fatte come “la sostituzione della pistola con la laser run”, i discendenti del barone riportano che “in uno dei suoi scritti, de Coubertin ha detto che se avesse dovuto rifare quello che ha fatto 100 anni dopo, probabilmente lo avrebbe fatto in modo molto diverso. Coubertin capì che l’adattamento era una parte del rimanere al passo con lo spirito dei tempi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica, Diamond League: il 9 giugno in Italia col galà Mennea
Ufficializzato calendario 2022, 14 meeting in quattro continenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si svolgerà il 9 giugno prossimo il Golden Gala Pietro Mennea, la tappa italiana della Diamond League, il cui calendario è stato ufficializzato oggi.
Il principale circuito internazionale di atletica leggera comprenderà nel 2022 14 meeting in quattro continenti e comincerà il 13 maggio a Doha, in Qatar, e terminerà il 7 e l’8 settembre con la doppia giornata di finale a Zurigo, l’evento che in Svizzera decreta i vincitori del Diamond Trophy nelle trentadue specialità.

Tra le tredici tappe che mettono in palio punti per qualificarsi alla finale di Zurigo, si gareggia anche a Eugene, in Oregon (28 maggio), nello stadio Hayward Field che meno di due mesi dopo ospiterà i Mondiali (15-24 luglio). Terminata la rassegna iridata, e prima degli Europei di Monaco di Baviera (15-21 agosto), sono in calendario le date di Shanghai (30 luglio), di una seconda tappa cinese da definire (6 agosto) e di Montecarlo (10 agosto). Nelle prossime settimane saranno rese note le specialità in programma nelle singole tappe.
Questo il calendario completo: Doha (Qatar), 13 maggio; Birmingham (Gran Bretagna), 21 maggio; Eugene (Stati Uniti), 28 maggio; Rabat (Marocco), 5 giugno; Roma (Italia), 9 giugno; Oslo (Norvegia), 16 giugno; Parigi (Francia), 18 giugno; Stoccolma (Svezia), 30 giugno; Shanghai (Cina), 30 luglio; Cina 2 (sede da definire), 6 agosto; Montecarlo (Monaco), 10 agosto; Losanna (Svizzera), 26 agosto; Bruxelles (Belgio), 2 settembre; Zurigo (Svizzera), 7-8 settembre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna la Firenze Marathon, 4.500 iscritti
Il 28 novembre 37/a edizione, partenza e arrivo in piazza Duomo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
25 novembre 2021
16:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna, dopo un anno di stop causa Covid e grazie anche all’impegno di 250 volontari, la Firenze marathon: la gara è in programma il 28 novembre, 4.500 gli iscritti.
Tra i top runner della 37/a edizione, con partenza e arrivo in piazza Duomo (e i classici 42 km e 195 metri) l’eritreo Kibrom Ruesom Oqbe, i keniani Cybrian Kimurgor Kotut e Ronald Kipkoech Korir, gli italiani Domenico Ricatti e Andrea Soffientini.
Per le donne si segnalano la keniana Naomi Chepkorir Tuei ma anche l’italiana Marta Bernardi.
Il percorso includerà anche i passaggi in piazza Pitti, al parco delle Cascine, sui lungarni. Le iscrizioni sono già chiuse perché, come spiegato nella conferenza stampa di presentazione, è stato raggiunto il tetto massimo di iscritti. La medaglia che verrà messa al collo di tutti coloro che finiranno la maratona è ispirata alla vita dei quattro Quartieri storici fiorentini ed è stata disegnata dall’artista Susanna Alisi, che già aveva ideato la medaglia dell’edizione 2019 e anche la maglia ufficiale della Notturna di San Giovanni dello scorso giugno.
“Siamo convinti – ha dichiarato Giancarlo Romiti, presidente del comitato organizzatore – che la gara sia un segnale di ripartenza della città”. “Siamo molto orgogliosi della maratona – ha affermato l’assessore allo sport di Palazzo Vecchio, Cosimo Guccione – e sappiamo della grandissima attenzione che gli organizzatori mettono in questo evento. Sono questi anni complicati ma vediamo la grande voglia di esserci e la supportiamo. E’ stato importante che sia stata fatta questa scelta, molto coraggiosa, ma siamo contenti di averla sostenuta, anche perché è un bel segnale di rilancio e ripartenza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: domani Russia-Italia, al via qualificazioni mondiali
Azzurri a San Pietroburgo con Tessitori capitano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia a San Pietroburgo la strada dell’Italia verso il Mondiale di basket 2023.
Gli azzurri sfidano domani la Russia nel primo incontro della prima ‘finestra’ di qualificazione al torneo che si disputerà in Giappone, Indonesia e Filippine.
Il secondo impegno, l’ultimo del 2021, sarà contro l’Olanda lunedì prossimo al Forum di Assago.
Per il match con la Russia il capitano sarà Amedeo Tessitori, ormai veterano dopo le partecipazioni al Mondiale 2019 e soprattutto ai Giochi di Tokyo dopo la vittoria del torneo pre olimpico a Belgrado in finale contro la Serbia: “Per me è un onore vestire ancora una volta l’Azzurro – ha detto Tessitori- e lo è doppiamente. Abbiamo fatto pochi allenamenti ma tutti si sono impegnati al massimo. Il nostro percorso verso le Olimpiadi giapponesi è iniziato proprio dalle qualificazioni mondiali nel 2018 e faremo di tutto per ripeterci e dunque tornare ai Parigi 2024. Senza dimenticare l’EuroBasket 2022, il grande appuntamento della prossima estate”. La Russia ha da poche settimane cambiato allenatore, sostituendo Bazarevich con il serbo Lukic, head coach proprio in Russia al Nizhny Novgorod. Le certezze sono il capitano Semen Antonov e Vladimir Ivlev del CSKA, Ivan Strebkov del Nizhny e Evgeny Valiev del Kazan.
Intanto, oggi la federazione internazionale (Fiba) ha annunciato la partnership con Eleven Italia per la copertura degli eventi internazionali fino al 2025. Nell’accordo anche le gare degli Azzurri alle qualificazioni mondiali, con le partite della prima “finestra” contro Russia e Paesi Bassi che saranno trasmesse su Sky Sport Arena.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Coppa Davis; Alcaraz positivo al Covid, dà forfait
Baby fenomeno in isolamento ‘ho sintomi lievissimi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO, 25 NOV – Il baby fenomeno del tennis spagnolo Carlos Alcaraz è risultato positivo al Covid-19 è costretto a dare forfait per per la fase finale di Coppa Davis, iniziata oggi tra Madrid, Innsbruck (Austria) e Torino (Italia).

“Sono risultato positivo al Covid-19 oggi, il che mi impedirà di giocare la Coppa Davis che tanto mi ha fatto sognare”, si rammarica Alcaraz, spiegando che in questa fase “ho dei sintomi lievissimi”.
In un altro comunicato, la federazione di tennis spagnola ha reso noto un caso positivo, messo quindi in isolamento, nella squadra iberica, senza specificarne l’identità, e ha aggiunto che “il resto dei membri del team è stato sottoposto questo pomeriggio a un nuovo test PCR “, senza indicare quando si attendono i risultati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cio: tangenti Rio, 30 anni a ex n.1 Comitato olimpico Brasile
Accusato di aver pagato 2 mln di dollari per assegnare Olimpiadi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
10:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente del Comitato olimpico brasiliano (Cob) Carlos Arthur Nuzman è stato condannato a 30 anni, 11 mesi e otto giorni di carcere con l’accusa di aver pagato tangenti affinché Rio de Janeiro fosse scelta come sede dei Giochi olimpici e paralimpici del 2016.

Il tribunale penale di Rio lo ha ritenuto colpevole dei reati di corruzione, organizzazione criminale, riciclaggio ed evasione valutaria.
Sono stati condannati anche l’ex amministratore delegato di Rio 2016, Leonardo Gryner (13 anni e 10 mesi) e l’ex governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral (10 anni e otto mesi), che si trova già in carcere per altre accuse.
Nuzman era stato arrestato nell’ottobre 2017 in un’indagine chiamata operazione ‘unfair play’ con l’accusa di aver avuto un ruolo centrale nell’indirizzare la somma di due milioni di dollari al senegalese Lamine Diack, ex membro del Cio, il quale avrebbe poi veicolato un certo numero di voti su Rio. In questo modo la città brasiliana avrebbe superato le rivali Chicago, Madrid e Tokyo, per diventare la prima sede sudamericana delle Olimpiadi.
“Ha dedicato la sua carriera pubblica a rendere Rio de Janeiro la città sede delle Olimpiadi. Tuttavia, nonostante tale responsabilità sociale, ha scelto di agire contro la moralità e la proprietà pubblica”, ha scritto il giudice Marcelo Bretas nella sentenza, in cui si legge anche che l’ex presidente del Cob tra luglio 2014 e settembre 2017 aveva “nascosto e occultato l’origine e la proprietà di 16 chili d’oro”. Cabral, dal carcere, aveva ammesso al giudice due anni fa di aver pagato circa due milioni di dollari in cambio di un massimo di sei voti dai membri del Cio che hanno assegnato a Rio i Giochi Olimpici e Paralimpici del 2016 nella sessione a Copenaghen nell’ottobre 2009.
“Il giudice lo ha condannato senza prove”, ha detto l’avvocato di Nuzman, Joao Francisco Neto, anticipando l’intenzione di presentare ricorso. Oggi 79enne, Nuzman si era dimesso dal Cob quattro anni fa, pochi giorni dopo il suo arresto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: accordo con circuito Barcellona, Gp Spagna fino a 2026
Rinnova anche la MotoGp, almeno 3 date nei prossimi 5 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
15:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Formula uno ha rinnovato il suo accordo con il circuito di Barcellona, mantenendolo così sede del Gran Premio di Spagna fino al 2026.
Nell’ambito dell’intesa, verranno apportati miglioramenti alla pista e alle strutture (utilizzate per la prima volta dalla Formula 1 nel 1991) prima della gara del 2022, prevista per il 22 maggio.

Anche la MotoGp ha rinnovato il suo accordo con il circuito, dove si correrà il Gran premio di Catalogna nel 2022 (3-5 giugno le date provvisorie) e almeno altre due volte tra il 2023 e il 2026, alternando altre piste spagnole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: ristoro spese sanitarie, pubblicato decreto attuativo
Via a domande per società e associazioni sportive
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Possono presentare richiesta del contributo a fondo perduto a ristoro delle spese sanitarie, di sanificazione e prevenzione e per l’effettuazione di test di diagnosi del Covid-19 le società sportive professionistiche, le società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi olimpici e paralimpici.

Il Dipartimento per lo sport ha infatti diffuso sul proprio sito web il Dpcm 16 settembre 2021 con le modalità per effettuare le richieste: dalla data di pubblicazione decorrono i termini per la presentazione delle domande previste dal decreto.

I beneficiari dovranno presentare le istanze agli organismi sportivi affilianti (Federazioni o Leghe per le società sportive professionistiche, Federazioni, Enti di promozione sportiva o discipline sportive associate per Asd e Ssd). A loro volta, gli organismi affilianti dovranno presentare al Dipartimento per lo sport il prospetto delle domande pervenute e istruite positivamente, compilando il format disponibile sul sito dello stesso Dipartimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: Sonego batte Opelka, Italia-Usa 1-0
6-3 7-6 per il torinese. In campo Isner-Sinner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
18:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego batte Reilly Opelka, la sfida tra Italia e Usa comincia nel migliore dei modi per gli azzurri.
Il tennista torinese ha superato l’avversario 6-37-6 dopo un’ora e 31 minuti di gioco.
La svolta nel primo set arriva sul 3-3, quando Sonego ruba il servizio all’avversario e non si più recuperare, arrivando fino al 6-3 finale dopo 38 minuti di gara. Nel secondo set, invece, nessuno riesce a centrare il break, così si arriva fino al tie-break. E’ un tripudio al Pala Alpitour. Ora si attende la sfida di Jannik Sinner, il quale scenderà in campo per sfidare John Isner.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid:rugby, Zebre di Parma bloccate in albergo in Sudafrica
‘Siamo solo andati ad allenarci e siamo stati all’aria aperta, con mascherine e tutte le precauzioni necessarie’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
26 novembre 2021
21:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo al sicuro, chiusi in una bolla, i ragazzi sono tranquilli e voglio innanzitutto rassicurare tutti”.
Lo dice Michele Dalai, presidente delle Zebre rugby, che si trova in Sudafrica, al seguito della squadra, isolata in albergo dopo le restrizione dovute alla variante.
“Le Zebre stanno bene – dice Dalai dall’albergo di Città del Capo – siamo chiusi in una bolla siamo solo andati ad allenarci e siamo stati all’aria aperta, con mascherine e tutte le precauzioni necessarie. Qua la situazione è molto tranquilla almeno a vederla da fuori. Per ora rimaniamo nella nostra bolla e aspettiamo di tornare”.
Manca ancora l’ufficialità, ma le partite saranno entrambe annullate, come pure quelle delle altre squadre gallesi e irlandesi che si trovavano in questi giorni in Sudafrica. Lo staff delle Zebre è in queste ore in contatto con l’Azienda Usl di Parma per organizzare il rientro, reso problematico anche dal fatto che non esistono voli di linea. L’obiettivo in questo momento è capire se giocatori e tecnici dovranno fare o meno la quarantena e se la dovranno fare in Sudafrica o in Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Sinner-Sonego ok, Italia sogna in Davis. Azzurri ipotecano i quarti, ora la Colombia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
23:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sonego e Sinner battono Opelka e Isner e l’Italia liquida gli Stati Uniti.
Al Pala Alpitour di Torino, l’esordio degli azzurri in Coppa Davis è perfetto.
Un trionfo, con i due debuttanti che non si fanno tradire dall’emozione e, spinti dal tifo del pubblico di casa, regalano alla squadra di Filippo Volandri una vittoria netta contro un avversario lontano parente della superpotenza del tennis di vent’anni fa. Non c’è tuttavia il  tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis perchè gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1. Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco. E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
Ad aprire il torneo per gli azzurri è stato proprio il padrone di casa, e non è un modo di dire: Sonego è un torinese doc, abita a pochi isolati dal Pala Alpitour, si allena al Circolo della Stampa – Sporting che è di fianco al palazzetto diventato il teatro del tennis. “Avrei voluto prendere ancora più biglietti, non sono riuscito ad invitare tutti” ha detto dopo il trionfo contro Opelka. Non partiva con i favori del pronostico, eppure è riuscito nell’impresa: un 2-0 in un’ora e 31 minuti, con il tifo che aumentava i decibel ad ogni punto. “Il pubblico mi ha dato una grandissima mano, al match-point ho vissuto il momento più emozionante della mia carriera – confida il ventiseienne – perché è stato bellissimo giocare nella mia città”.
La sua fede granata è conclamata, sugli spalti è spuntata anche qualche sciarpa del Toro: “Mi obbligano a mettere le mascherine ffp2, avessi potuto avrei messo quella della mia squadra del cuore”, la battuta di Sonego. E poi c’è una dedica speciale: “Questa vittoria va anche e soprattutto a Matteo – dice il tennista riferendosi a Berrettini, costretto al forfait per infortunio – perché mi sarebbe piaciuto condividere queste emozioni con lui: ci sentiamo spesso, anche ieri sera mi ha scritto e mi ha caricato molto. E’ un esempio per me, ha un atteggiamento diverso dagli altri e imparo sempre tanto da lui”.
Il suo è stato un match praticamente perfetto: “Opelka non ti dà ritmo, io sono stato bravo a giocare aggressivo e a commettere pochi errori – l’analisi sul trionfo per 6-3, 7-6 – e poi sul 4-3 hanno messo la mia canzone: mi ha caricato ancora di più, da lì è stato la mia gara è andata in crescendo”. Se Sonego ha infiammato il Pala Alpitour, Sinner ha dato una vera e propria lezione di tennis a Isner. “Contro di lui avevo perso a Cincinnati, questa sera ho risposto veramente bene – dice l’altoatesino dopo il successo in appena 62 minuti – e poi devo ammettere che giocare in casa aiuta molto: è stato bellissimo, è stato emozionante rappresentare l’Italia in Coppa Davis”. E adesso c’è il sogno di ripetere l’impresa del 1976: “E’ importante conoscere la storia, sappiamo cosa fecero questi grandi tennisti – ammette Sinner sul dream team formato da Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli, oltre al capitano non giocatore Pietrangeli, unica squadra azzurra a trionfare nella competizione – e vogliamo provare a vincere anche noi. E’ normale voler andare avanti e non solo partecipare, siamo un gruppo giovane e unito ma possiamo anche contare sull’esperienza di Fognini e Bolelli”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: da Brignone a Goggia, Italia riparte da Killington
Sette azzurre in gara nel gigante,Bassino’qui piacevoli ricordi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
20:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ‘valanga rosa’ riparte dagli Stati Uniti, in particolare da Killington dove aleggiano ricordi e sensazioni favorevoli.
Al gigante previsto per domani l’Italsci femminile si presenterà al cancelletto di partenza con sette atlete (Marta Bassino, Federica Brignone, Sofia Goggia, Elena Curtoni, Roberta Melesi, Karoline Pichler e Roberta Midali), forte dei precedenti positivi che sulla pista del Vermont registrano una fantastica doppietta nel 2019 con Bassino e Brignone.
La valdostana salì sul gradino più alto del podio nel 2018, mentre Manuela Moelgg fu terza nel 2017 e Sofia Goggia conquistò il primo podio della carriera nella specialità, con il terzo posto nel 2016. Il tutto meteo permettendo: la pioggia e le temperature che si sono repentinamente alzate nelle ultime ore hanno consigliato gli organizzatori del gigante femminile di Coppa del mondo a Killington di cancellare la sciata in pista della vigilia, limitandosi a salare il tracciato riservato all’allenamento delle varie squadre che parteciperanno sabato 27 novembre al secondo appuntamento fra le porte larghe della stagione dopo l’apertura di Soelden. “Rispetto alla gara di due anni fa – le parole di Federica Brignone – sono cambiate molto le condizioni, allora eravamo vicini ai -30°, in questi giorni siamo sopra gli 0°.
La pista sembra molto bella, io mi sono veramente allenata bene in tutto il periodo svolto a Copper, sono contenta di esserci andata. Ho fatto praticamente solo velocità per 10 dei 13 giorni complessivi con doppie sessioni di slalom, poi ho partecipato ad un gigante del circuito Nor-am, le sensazioni sono buone. Ho ritrovato un buon feeling con la velocità, anche a Copper dove in passato avevo sempre fatto fatica. Sarà una trasferta prolifica, spero che i risultati di questo lavoro si vedano sin da sabato in gigante, altrimenti sono sicura che usciranno nelle prossime settimane”. Tanti bei ricordi da parte di Marta Bassino che a Killington ha “vinto la prima gara della carriera in Coppa del mondo. Rispetto a due anni fa le condizioni sembrano diverse, mi auguro che per sabato torni il freddo e la neve si ricompatti come è stata nei giorni scorsi. Il pendio mi piace molto, la mia intenzione è dare il massimo e sciare come sto facendo in questa disciplina in questo periodo. La mia favorita per la vittoria è Mikaela Shiffrin che gioca pure in casa”. E affila le sue armi quelle della grinta e della consapevolezza delle sue forze Sofia Goggia: “A Killingotn ho ottenuto cinque anni fa il mio primo podio della carriera in Coppa del mondo, fu un giorno indimenticabile. Con questo gigante inizia veramente la Coppa del mondo, da adesso fino a fine marzo sarà una lunga volata, dove ci saranno poche occasioni per rilassarci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Fognini e Musetti cedono contro Ram e Sock, per 7-5 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis.
Gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1.
Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco.
E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Fognini e Musetti cedono contro Ram e Sock, per 7-5 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis.
Gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1.
Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco.
E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; Volandri,bello che le altre squadre ci temano
‘Oggi abbiamo messo un mattoncino, dobbiamo metterne un altro’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi abbiamo messo un mattoncino, domani contro la Colombia dobbiamo metterne un altro: ci piacere che le altre squadre ci temano, noi abbiamo le spalle larghe per prenderci queste responsabilità”: così il capitano dell’Italia, Filippo Volandri, dopo il successo per 2-1 contro gli Usa nell’esordio in Coppa Davis.
“Dietro c’è un grande lavoro di squadra, non è scontato arrivare a fine novembre e fare prestazioni come quella di stasera – aggiunge in conferenza stampa – e abbiamo fatto tre grandi partite: Sinner mi impressiona e dopo il match è subito andato ad allenarsi, Sonego è stato mostruoso e ha buttato il cuore oltre l’ostacolo trascinando il pubblico.
Bolelli? Non era al 100%, visto come sono andati i singolari non c’era necessità di rischiare”, la spiegazione di Volandri sul forfait del doppista, sostituito da Musetti nella sfida persa con Fognini contro Ram e Sock.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega, AX Milano-Olympiacos Pireo 72-93
E’ il terzo ko consecutivo per la squadra di coach Messina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 novembre 2021
22:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è gioia sportiva per Giorgio Armani nel giorno in cui viene nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Lo stilista osserva impassibile dal parterre la sconfitta, la terza consecutiva in Eurolega, contro l’Olympiacos (72-93) della sua AX, battuta per la prima volta in casa da inizio stagione.
Sono le percentuali da tre dei greci nel primo tempo (12/16, finirà 18/33) a risultare decisive, con Dorsey (14, 4/6) e Larentzakis (18, 5/9) infallibili cecchini: l’Olympiacos infatti conquista 15 punti di vantaggio all’intervallo (45-60) che l’Olimpia non riuscirà più a ribaltare, nemmeno andandoci vicino. Per Milano, a cui non basta il rientro di Delaney e la prima panchina di Baldasso, da salvare c’è davvero poco: le raffiche di Shields (26), le triple di Datome (12) e le stoppate di Hines servono solo per le statistiche di una partita mai stata in bilico.

Sport tutte le notizie, tutte ed in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 101 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:20 DI GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE 2021

ALLE 01:23 DI VENERDÌ 19 NOVEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Miami ko con i Lakers ai supplementari
Chicago supera Dallas, Golden State continua a vincere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
10:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ servito un tempo supplementare a decretare il vincitore della sfida tra i Los Angeles Lakers e i Miami (120-117).
Alla fine dei regolamentari Westbrook è andato a segno due volte ma è stato sempre ripreso da Pj Tucker e Tyler Herro.
Gli Heat nell’overtime stavano quasi rimontando 5 punti, ma hanno sbagliato due triple e tre tiri liberi fondamentali.
Vetta della Eastern conference mantenuta per i Chicago Bulls, che hanno superato per 117-107 Dallas anche grazie ai 23 punti di Zach LaVine e ai 21 di Lonzo Ball. Ai Mavericks non è bastato un Luka Doncic da 20 punti, 10 assist e 8 rimbalzi.
Con 22 punti segnati nel solo primo tempo (35 in totale) Andrew Wiggins è stato il trascinatore dei Golden State Warriors contro i Minnesota Timberwolves (123-110).
Nessun problema per i Nets contro gli Orlando Magic, superati per 123-90, anche grazie a un Kevin Durant da 30 punti.
E’ stato Jerami Grant, con i suoi 35 punti, il protagonista di Houston Rockets-Detroit Pistons (104-112). Nella sfida tra le due prime scelte del draft, Cunningham ha avuto la meglio su Green.
Pat Connaughton (23 punti) ha condotto alla vittoria di Milwaukee contro New York (112-100), grazie alle energie messe in campo negli ultimi cinque minuti.
Due triple di Kyle Kuzma negli ultimi secondi della partita sono stati fondamentali per la vittoria dei Washington Wizards contro i Cleveland Cavaliers (97-94). I Toronto Raptors inciampano nella prima debacle fuori casa, superati dai Boston Celtics per 104-88 con un Jayson Tatum da 22 punti, 7 assist e 12 rimbalzi. Prima vittoria dopo cinque sconfitte consecutive per i Charlotte Hornets, che hanno superato 118-108 i Memphis Grizzlies con un Kelly Oubre da 37 punti. Terza sconfitta di fila per i Sacramento Kings, con i San Antonio Spurs che hanno avuto la meglio per 136-117 Gli Oklahoma City Thunder hanno trovato la quarta vittoria della stagione, superando per 108-100 i New Orleans Pelicans. Con 31 punti in poco più di mezz’ora in uscita dalla panchina, Frank Kaminsky ha guidato la vittoria dei Phoenix Suns contro i Portland Trail Blazers (119-109). Vittoria sudata per i Denver Nuggets contro gli Indiana Pacers (101-98), la sesta nelle ultime sette partite.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prof vieta ‘top’ a ragazze durante sport, distrae maschi
Giovani violano divieto, cambiate mentalità, non i vestiti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
11 novembre 2021
11:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“A motoria le ragazze dovrebbero nascondere le proprie forme per non attirare l’attenzione e non distrarre i compagni maschi”.
E’ quanto avrebbe sostenuto una professoressa di educazione fisica del liceo Marco Polo-Artistico di Venezia vietando l’utilizzo del top del alle ragazze.

Un divieto che è stato subito violato da alcune di loro che si sono presentate a scuola – come si vede dalle immagini postate dal Collettivo Polo-Las su Instagram – con un top sportivo sfidando il freddo e srotolando su un ponte uno striscione contro la prof: “Cambiate mentalità, non i vestiti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Inaugurato tour Stadio Olimpico, ‘mattone per ripresa sport’
Gravina ‘iniziativa che apre alle esigenze dei tifosi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 November 2021
18:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Inaugurato alla vigilia della partita Italia-Svizzera il Tour dello Stadio Olimpico.
Per la prima volta l’impianto capitolino sarà aperto al pubblico (dal 15 novembre per un costo di 15 euro) con un percorso bilingue (italiano e inglese) per far rivivere ai tifosi e agli appassionati di sport la storia dello stadio, dell’Italia e di Roma e Lazio.
All’inaugurazione il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, apre la conferenza facendo gli onori di casa. “Oggi realizziamo un sogno. L’iniziativa del tour non è solo di tipo economico, ma emozionale. È un mattone per la ripartenza dello sport, è la valorizzazione di un asset bellissimo” ha detto Cozzoli. Un’iniziativa premiata anche dalle parole del presidente della Figc Gravina: “Permette al mondo del calcio e dello sport di aprirsi alle esigenze dei nostri tifosi e degli appassionati del mondo dello sport. Il mondo del calcio e cresciuto in modo molecolare, ma la crescita non è stata di pari passo all’esigenza dei nostri tifosi”. Poi è la volta dei rappresentati di Roma e Lazio. “Attraverso questa iniziativa si tramandano alle nuove generazioni momenti incredibili della nostra storia. Questa è una struttura a disposizione di tutti e noi abbiamo l’obbligo di far capire l’importanza del calcio attraverso i valori dello sport” ha commentato Claudio Lotito. “Sicuramente questo è un progetto ambizioso – ha invece spiegato il Cfo della Roma, Maurizio Lombardo -. Finalmente anche lo stadio della capitale ha un tour e tutti potranno entrare in queste mura, nelle zone più sensibili dove turisti e appassionati vogliono entrare. Ci fa piacere far parte di questo progetto e ringrazio per averci dato la possibilità di personalizzare il nostro spogliatoio creando quel senso di appartenenza che contraddistingue la Roma”. Concludono il tour le parole del Sottosegretario allo sport Valentina Vezzali e del Sottosegretario all’istruzione Rossano Sasso. “Oggi è una mattinata importante, una tappa per consentire di aumentare la nostra pratica sportiva nel paese. I bambini qui potranno sentirsi dei campioni qui, è un modo per avvicinare i bambini allo sport” ha detto Valentina Vezzali. Assist immediatamente raccolto da Rossano Sasso: “Parlerò subito con tecnici per fare una circolare per tutte le scuole, inserendo il tour dello stadio Olimpico nell’ambito delle visite d’istruzione”.   CALCIO   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Next Gen Finals: terza vittoria per Alcaraz
Eliminato Musetti, in semifinale Korda, Baez e Nakashima
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
22:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terza vittoria consecutiva alle Next Gen ATP Finals per lo spagnolo Carlos Alcaraz, già qualificato per le semifinali del torneo milanese riservato alle promesse del tennis.
Il 18enne di Murcia ha aperto la sessione pomeridiana affrontando l’argentino Juan Manuel Cerundolo, peraltro già eliminato, e si è imposto per 3-1 col punteggio di 4-0 4-1, 2-4, 4-3, in un’ ora e 23 minuti.

Nel gruppo A Brandon Nakashima conquista il secondo accesso alla semifinale superando 3-1 Holger Rune con il punteggio di 3-4, 4-1, 4-1, 4-3 . Per il gruppo B, si sono qualificati Korda, che ha battuto 3-0 Musetti (4-2,4-3,4-2) e Baez, che ha superato Gaston 3-0 (4-3, 4-2, 4-2)
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valencia: Repsol Honda non schiera sostituto Marc Marquez
Pol Espargaro correrà da solo, ‘sua assenza si farà sentire’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Team Repsol Honda di MotoGp non schiererà un sostituto di Marc Marquez nel Gran Premio di Valencia del prossimo fine settimana.
Il pilota spagnolo – che salterà anche i test di Jerez – aveva dovuto rinunciare già al Gp di Portogallo dopo una caduta durante un allenamento in fuoristrada che gli ha procurato un nuovo episodio diplopia (vista doppia).

Pol Espargaro, con 100 punti decimo in classifica generale, correrà quindi da solo. “Per prima cosa – spiega il 30enne – voglio augurare a Marc tutto il meglio in questo momento difficile e spero che possa riprendersi presto e bene. La sua assenza ovviamente si farà sentire in pista, ma arriviamo a Valencia ancora motivati a fare il nostro lavoro al meglio. È un circuito che mi piace molto, ho ottenuto il mio primo podio in MotoGp nel 2018 e penso che possiamo fare bene lì quest’anno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: Rossi e l’ultimo Gp, ‘essere un’icona miglior vittoria’
‘Con me questo sport e’ diventato più famoso e seguito’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Nella mia carriera la cosa piu’ bella e’ esser diventato un’icona”.
Lo dice Valentino Rossi da Valencia, dove domenica con il Gp conclusivo della stagione correra’ l’ultima gara del Mondiale della sua vita.
“In questi anni in cui sono sceso in pista – ha detto – tanta gente si e’ interessata al motociclismo per me, e qeuesto sport e’ diventato piu’ famoso e seguito. Tra noi piloti si parla della gara, ma essere stato un’icona e’ quel che mi resta di piu’ bello delle mia carriera”.
“Per il futuro non ho un sogno particolare. Il mio era diventare campione del mondo della MotoGP e l’ho realizzato – prosegue Rossi -. Sarebbe stato importante vincere il decimo titolo, sarebbe stato come chiudere il cerchio, ma è andata così. Non mi lamento, ho fatto una carriera molto lunga, già lottare per la vittoria è sempre un enorme divertimento”. Il campione di Tavullia ammette anche di aver preso male la decisione di lasciare le corse. “Il momento più brutto? E’ stato quando ho deciso di smettere. Verso giugno è stata dura, se fossi stato più competitivo avrei anche continuato invece ho dovuto smettere. Ora mi sento abbastanza bene, cerco di restare concentrato sulla gara, dare il massimo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Media Usa, Xi inviterà Biden ai Giochi Olimpici in Cina
Lo riferisce la Cnbc citando due fonti anonime
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 novembre 2021
19:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Xi Jinping userà il summit con Joe Biden, previsto lunedì, per invitarlo personalmente ai Giochi Olimpici invernali in Cina in febbraio.
Lo riferisce la Cnbc citando due fonti non meglio precisate a conoscenza della questione.
Una mossa che costringerebbe il presidente Usa a declinare l’invito, raffreddando ulteriormente i rapporti, o ad accettarlo mettendo però in discussione il suo messaggio sulla democrazia e i diritti umani, mentre il G7 sta discutendo un possibile boicottaggio diplomatico dei Giochi.   MONDO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Gp Brasile: Hamilton, qui sarà difficile batterli
Pilota Mercedes sulle Red Bull, sono andate forte tutto l’anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
22:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il loro ritmo è stato fenomenale nell’ultima gara, ma hanno avuto una macchina forte per tutto l’anno.
Noi spingeremo al massimo per vedere se possiamo spremere di più dalla macchina ma prevedo che sarà molto difficile batterli questo fine settimana”.
Così il campione del mondo della Mercedes, Lewis Hamilton, in vista del Gp del Brasile di domenica, parla della nuova sfida con le Red Bull, in un fine settimana che prevede anche la qualifica sprint.
“E’ una opportunità – afferma l’inglese – ma se loro sono più veloci non è che possa cambiare molto. Da domani lavoreremo per cominciare bene e trovare subito l’equilibrio giusto della macchina, visto che avremo a disposizione una sola ora di prove libere”.
Hamilton ha glissato sul rischio di una penalizzazione di cinque posizioni in griglia per cambio di motore che potrebbe essere necessario sulla sua Mercedes, sostenendo che i problemi logistici che hanno afflitto il team – ritardi nell’arrivo dei cargo hanno lasciato a corto di materiale molte scuderie – non consentono ancora di fare delle previsioni in merito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Berrettini con Medvedev, Hurkacz e Zverev
Nel gruppo rosso. In verde Djokovic, Tsitsipas, Rublev e Ruud
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 novembre 2021
21:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati sorteggiati i due gironi delle finali Atp di Torino, denominati “gruppo verde” e “gruppo rosso”.
L’unico italiano in gara, Matteo Berrettini, è finito nel raggruppamento con Medvedev, Zverev e Hurkacz.
Nel girone verde, invece, ecco Djokovic, Tsitsipas, Rublev e Ruud.
I campioni sono sbarcati a Torino, i due raggruppamenti sono stati sorteggiati: ora, non resta che aspettare domenica perché cominci lo spettacolo del grande tennis mondiale. Sotto la Mole, per tutta la prossima settimana, si sfidano gli otto giocatori più forti del mondo che proveranno a conquistare le Atp Finals. E c’è anche un italiano, con Matteo Berrettini voglioso di portare in alto il tricolore dopo le imprese nel 2021 dell’Italia, dall’Europeo di calcio alle regalate emozioni dall’atletica e da tutti gli atleti italiani alle Olimpiadi di Tokyo.
Tutti gli occhi saranno puntati su Novak Djokovic, il numero uno al mondo del ranking e anche per questo il favorito principale della vigilia. Il serbo ha già fatto impazzire i suoi fan, concedendo selfie e autografi davanti al Principi di Piemonte, l’albergo dove soggiorna come gli altri maestri della racchetta nel pieno centro di Torino. Nel sorteggio, come da regolamento, è stato estratto dalla parte opposta rispetto a Daniil Medvedev, il numero due: il serbo è finito nel cosiddetto “gruppo verde”, il russo in quello che è stato rinominato “gruppo rosso”. Berrettini è riuscito ad evitare proprio Djokovic, così dovrà vedersela, oltre che con Medvedev, con Alexander Zverev e Hubert Hurkacz, rispettivamente numeri tre e nove al mondo (il numero sei, Rafa Nadal, è stato costretto a rinunciare alle finali Atp).
Dalla parte opposta del tabellone, insieme a Djokovic sono stati sorteggiati Stefanos Tsitsipas e Casper Ruud. Il greco, dunque, stringerà i denti e parteciperà al torneo: i problemi al gomito destro continuano a tormentarlo, ma lo staff medico è fiducioso che il tennista numero cinque al mondo possa portare a termine le sfide che lo attendono. A Torino, intanto, si stanno completando gli ultimissimi preparativi per i primi scambi in gara ufficiale sul terreno del Pala Alpitour, la struttura a fianco dello stadio Olimpico Grande Torino che per una settimana diventerà il centro del tennis mondiale. Domani è prevista l’inaugurazione del fan village di piazza San Carlo, in centro città. “È un bel momento per Torino, il tennis e l’Italia: la promessa è stata mantenuta, tanti ostacoli sono stati superati ed è un bel successo che nasce con lo sport e si coniuga allo sviluppo economico” ha dichiarato il ministro Giancarlo Giorgetti, presente al sorteggio.   PIEMONTE   ECONOMIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atletica: effetto Tokyo; +50% tesserati fra gli under 12
In tutto sono oltre 60mila. Il 7/12 ‘Italia Awards’ a Roma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
21:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La straordinaria stagione 2021 dell’atletica leggera italiana, culminata nelle cinque medaglie d’oro conquistate all’Olimpiade di Tokyo, sarà celebrata il prossimo 7 dicembre a Roma, nel corso di una manifestazione denominata ‘Atletica Italiana Awards’, alla quale saranno invitati a partecipare i protagonisti dell’annata azzurra.
Ne ha dato notizia, durante la seduta di oggi del Consiglio della Fidal, il presidente Stefano Mei.
“Sarà il modo migliore per chiudere un anno indimenticabile – le parole del presidente – e lanciarci in un 2022 ricco di appuntamenti. L’Atletica Italiana continua a riscuotere consensi: lo vediamo a ogni livello, nei rapporti con le istituzioni, con le aziende, sul fronte dei tesserati, dove il boom a livello giovanile è ormai sancito.
Merito dello straordinario lavoro delle società di base”.
Parole, quelle di Mei, dette non a caso. Infatti i dati parlano di un più 36% di tesseramenti nelle categorie promozionali (Under 16, ovvero Cadetti, Ragazzi, Esordienti) nel raffronto 10 di luglio-10 novembre (98.043 tesserati contro i 71.906 dell’estate pre-Tokyo), e addirittura poco meno del 50% di aumento tra gli Esordienti (Under 12), arrivati oltre quota 60.000.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurodonne; Slovacchia-Italia 66-69
Fantastico ultimo quarto per azzurre che vincono in rimonta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
22:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofferta, meritata, bellissima.
E’ stata questa la vittoria per 69-66 della Nazionale femminile in casa della Slovacchia, primo importante passo verso l’EuroBasket Donne che nel 2023 si giocherà in Slovenia e Israele.
Le azzurre hanno recuperato da -13 negli ultimi dieci minuti e si sono imposte grazie a un finale di gara straordinario (26-10 il parziale dell’ultimo quarto). La miglior marcatrice della partita è stata Nicole Romeo con 19 punti, in doppia cifra anche Cecilia Zandalasini (17) e Martina Bestagno (16). Esordio in Nazionale Senior per Costanza Verona, Beatrice Barberis e Sara Crudo.
Domani le azzurre si trasferiranno a Faenza, dove domenica affronteranno il Lussemburgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofferta, meritata, bellissima.
E’ stata questa la vittoria per 69-66 della Nazionale femminile in casa della Slovacchia, primo importante passo verso l’EuroBasket Donne che nel 2023 si giocherà in Slovenia e Israele.
Le azzurre hanno recuperato da -13 negli ultimi dieci minuti e si sono imposte grazie a un finale di gara straordinario (26-10 il parziale dell’ultimo quarto). La miglior marcatrice della partita è stata Nicole Romeo con 19 punti, in doppia cifra anche Cecilia Zandalasini (17) e Martina Bestagno (16). Esordio in Nazionale Senior per Costanza Verona, Beatrice Barberis e Sara Crudo. Le azzurre si trasferiranno a Faenza, dove domenica affronteranno il Lussemburgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italia-Lussemburgo
Basket femminile
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il percorso dell’Italia per l’EuroBasket Donne che nel 2023 si giocherà in Slovenia e Israele
14 novembre 2021
Italia-Lussemburgo; Svizzera-Slovacchia
24 novembre 2022
Italia-Svizzera; Lussemburgo-Slovacchia
27 novembre 2022
Italia-Slovacchia; Svizzera-Lussemburgo
9 febbraio 2023
Lussemburgo-Italia; Slovacchia-Svizzera
12 febbraio 2023
Svizzera-Italia; Slovacchia-Lussemburgo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: qualificazioni Hockey donne; Danimarca-Italia 4-0
Azzurre battute, ma possono ancora sperare: sabato la Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FÜSSEN
11 novembre 2021
23:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia dell’hockey ghiaccio femminile regge quasi due tempi, poi deve alzare bandiera bianca contro una Danimarca che deve dare fondo a tutte le proprie risorse per avere la meglio, per 4-0, sulle azzurre, nonostante la bella prova della 18enne portiera azzurra Martina Fede.

Ora per l’Italia il cammino verso il sogno Pechino 2022, nel torneo di qualificazione olimpica, si complica ma in virtù della sorprendente sconfitta della Germania contro l’Austria tutto può ancora accadere.
E sarà proprio la Germania padrona di casa, sabato alle 12, la prossima avversaria delle azzurre del ct Max Fedrizzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini sfida Zverev
Atp Finals Tennis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 14 novembre
• 14.00 Daniil Medvedev vs Hubert Hurkacz
• 21.00 Matteo Berrettini vs Alexander Zverev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic contro Ruud
Atp Finals Tennis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lunedì 15 novembre
14.00 Novak Djokovic vs Casper Ruud
21.00 Stefanos Tsitsipas vs Andrey Rublev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Usa: campionessa olimpica asiatica vittima di insulti razzisti
Sunisa Lee aggredita con spray al peperoncino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
08:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ginnasta americana di origine asiatica Sunisa Lee, medaglia d’oro olimpica questa estate a Tokyo, ha rivelato di essere stata recentemente vittima di un episodio razzista.
In un’intervista alla rivista PopSugar, la ginnasta ha raccontato che lei e i suoi amici stavano aspettando un Uber a Los Angeles quando alcune persone a bordo di un’auto le hanno rivolto insulti razzisti per poi spruzzare lo spray al peperoncino che l’ha colpita sul braccio.
“Ero così arrabbiata, ma non c’era niente che potessi fare perché sono fuggiti subito dopo”, ha detto la diciottenne di discendenza Hmong (Asia meridionale) Gli Usa hanno registrato un’impennata della violenza contro le persone di origine asiatica nel 2020, secondo le statistiche dell’Fbi, con alcuni attivisti che credono sia il risultato della retorica usata dall’ex presidente Donald Trump dopo aver affermato che il Covid-19 era il “virus cinese”.
Lee non è la prima atleta a subire insulti razzisti. Ad aprile, Sakura Kokumai, cittadina americana di origine giapponese impegnata nel torneo olimpico di karate, ha affermato di essere stata presa di mira mentre si allenava in un parco in California da un uomo che l’ha insultata. E la campionessa olimpica di snowboard, Chloe Kim, ha raccontato di subire insulti razzisti sui social ogni giorno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Magnesi comincia bene in Usa, vince per Ko tecnico
Fighter di Cave va al tappeto, poi nel 3/o round abbatte Lagos
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 novembre 2021
09:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia bene, ma con un brivido, l’avventura in terra statunitense di Michael ‘Lone Wolf’ Magnesi, campione Ibo dei Superpiuma che, sul ring del Paramount di Huntington, a New York, si è imposto per Ko tecnico alla terza ripresa sul filippino Eugene ‘Rambo’ Lagos.

Nel corso del primo round il pugile di Cave, residente a Civitavecchia, è andato al tappeto ma poi si è rialzato e nel terzo tempo ha messo all’angolo Lagos tempestandolo di colpi finché l’arbitro non ha messo fine al combattimento.

Ora Magnesi dovrebbe disputare altri due match negli Usa e poi avere una chance per unificare il suo titolo iridato con quello di altre sigle.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Clippers superano Miami, ko Philadelphia e Utah
Quattro espulsi per rissa nella sfida tra Raptors e Indiana
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
09:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’inizio sotto anche 17 punti contro Miami, i Clippers hanno rimontato portandosi in vantaggio di 11 punti e hanno poi vinto (112-109) grazie a una super difesa nel finale.
Un Paul George da 27 punti è stato il trascinatore della sesta vittoria consecutiva della franchigia di Los Angeles.
Agli Heat non è bastato un Bam Adebayo da 30 punti e 11 rimbalzi per evitare la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite.
Philadelphia non è riuscita ad evitare la terza disfatta consecutiva cedendo contro Toronto (109-115). Con Gary Trent Jr.
e Fred VanVleet i Raptors sono stati abili a infilare due triple consecutive a poco più di un minuto dalla fine, condannando i Sixers. Con 32 punti e /11 dall’arco VanFleet è il miglior realizzatore della partita.
Sfida condita da quattro espulsioni a pochi minuti dalla sirena quella tra Utah e Indiana (100-111). Un faccia a faccia tra Turner e Gobert, che ha reagito dopo essere stato toccato da dietro dall’avversario, ha provocato scompiglio, con Ingles e Mitchell che si sono messi di mezzo. Tra i Pacers Malcolm Brogdon ha realizzato il suo massimo in stagione (30 punti) mentre ai Jazz non stati sufficienti i 26 di Mitchell.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Justin Thomas, Woods è allegro e sta meglio
L’americano “Non so se tornerà a giocare, ce la metterà tutta”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
10:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tiger Woods sta meglio.
Non so se potrà tornare a giocare, sicuramente ci proverà in tutti i modi.

E’ allegro come sempre ed è bello vederlo così”. Da Justin Thomas, numero 6 del golf mondiale e grande amico del californiano, arrivano aggiornamenti sulle condizioni di Woods.
Coinvolto in un grave incidente stradale lo scorso febbraio, la leggenda del green è apparsa pochissime volte in pubblico e sulle sue condizioni di salute continua ad esserci il massimo riserbo.
Tant’è, “The Big Cat” lo scorso ottobre s’è fatto immortalare senza stampelle né tutore in Florida per assistere a un torneo del figlio Charlie. “Tutti conoscono la sua determinazione – ha sottolineato ancora Thomas – e spero davvero possa tornare a giocare. Ma la priorità resta quella di condurre una vita normale, al fianco dei figli”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: maestri racchetta a spasso nel centro di Torino
Torneo al via domenica, subito in campo Berrettini contro Zverev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
11:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Entrano davvero nel vivo le Nitto Atp Finals di Torino.
Dopo i sorteggi di ieri sera, e in attesa delle prime partite di domenica, giornata che vedrà già scendere in campo la star di casa Matteo Berrettini contro Alexander Zverev, oggi prendono il via le primi conferenze stampa degli otto maestri, che in mattinata si sono concesso anche una passeggiata in centro tutti insieme.

A breve è atteso l’incontro stampa in modalità online con il numero 1 del ranking mondiale Novak Djokovic, che nel pomeriggio tornerà al Pala Alpitour per una nuova sessione di allenamenti, questa volta contro il campione di casa. Ieri il serbo si era confrontato sui campi di allenamento con il numero due Daniil Medvedev. In serata è toccato anche al greco Stefanos Tsitsipas allenarsi, mettendo alla prova soprattutto il braccio che nelle ultime settimane gli ha dato non pochi problemi. Allenamenti anche per gli altri sfidanti Andrey Rublev, Casper Ruud, Hubert Hurkacz e Alexander Zverev che ha sfidato il fratello Mischa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: inizio in salita per Berrettini, c’è Zverev
Il tennista azzurro cercherà di infiammare il pubblico di Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
11:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tutti contro ‘Nole’ Djokovic.
Il n.1 del mondo ha dimostrato di essere in forma, centrando il sesto successo in carriera a Parigi-Bercy, e si presenta da grande favorito alle Atp Finals di Torino.
Il tennista serbo, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, parte davanti a tutti per centrare il successo nella kermesse di fine stagione vista la quota di 2,75.
Djokovic, che non vince le Finals dal 2015, va a caccia dell’ennesimo record della carriera. ‘Nole’, favoritissimo, esordirà lunedì contro il norvegese Casper Rudd, attuale n.8 del mondo. Vicinissimo a Djokovic c’è Daniil Medvedev, n.2 Atp, e campione in carica delle Finals. La vittoria del russo si gioca a 3,00. Medvedev è inserito nel Girone Verde, quello che comprendeanche Zverev, Berrettini e Hurkacz. L’esordio del campione di Mosca sarà contro il tennista polacco, contro il quale il bilancio è in perfetta parità negli scontri diretti: la vittoria di Medvedev domenica pomeriggio è offerta a 1,18. Il podio dei favoriti è chiuso da Alexander Zverev.
Il tedesco, terzo al mondo, ha vinto le Atp Finals tre anni fa, battendo proprio Djokovic in finale. Il successo di Zverev si gioca a 6,00. Berrettini proverà a infiammare il pubblico di Torino. L’esordio sarà in salita, Zverev è dato vincente a 1,42 contro il 2,75 dell’italiano, ma Berrettini vuole provare a ribaltare il pronostico, calcolando che avrà il pubblico dalla propria parte. Il successo del tennista romano nelle Atp Finals pagherebbe 12 volte la posta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev ‘sarò in Australia, chi va è vaccinato’
Il russo ‘ma non voglio parlare delle mie questioni mediche’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Andrò all’Australian Open, ma non voglio parlare delle mie questioni mediche.
Il regolamento è chiaro, chi ci va è perché è vaccinato contro il Covid”: così Daniil Medvedev, numero due al mondo che si prepara ad affrontare le Atp Finals a Torino, sulla questione vaccino dopo le frasi delle scorse settimane.
“E’ una decisione personale, non bisogna divulgare informazioni su questo tema” aveva dichiarato il tennista russo al riguardo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini: ‘Il pubblico con me, grandi aspettative’
Atp Finals, Djokovic: ‘Finale con Matteo? Perché no’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 novembre 2021
17:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Arrivare a Londra è stata una festa, qui ho grandi aspettative: sarà un Berrettini diverso, che potrà anche contare sull’apporto del pubblico”: così in conferenza stampa Matteo Berrettini, l’unico tennista italiano che partecipa alle Atp Finals.
“Dobbiamo abituarci ad essere qui.
Spesso diciamo che siamo a Londra perché abbiamo vissuto tanti anni lì – l’aneddoto del 25enne romano, n.7 al mondo – ma diventerà speciale anche qui sotto la Mole: è tutto organizzato alla grande, la città è bella e si sta bene”. Berrettini dà un aggettivo per ogni avversario del gruppo rosso: “Zverev è solido, Hurkacz imprevedibile, Medvedev gommoso”.

Djokovic, finale con Matteo? Perché no – Un’altra finale con Matteo Berrettini? “Perché no”. Novak Djokovic non esclude di giocarsi le Atp Finals contro il tennista italiano, col quale nel pomeriggio si è allenato due ore al Pala Alpitour. “Mi sento bene. Dopo gli Us open mi sono preso un po’ di tempo e ho recuperato – dice il n.1 del ranking mondiale – Ho ricominciato molto bene a Parigi, la settimana scorsa ho vinto lì contro Medvedev in finale. Ora sono fiducioso che vada tutto bene: speriamo di poter mantenere questo ritmo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giornalisti: Morto Giampiero Galeazzi
75 anni, memorabili le sue telecronache sportive
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
12:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Giampiero Galeazzi: il giornalista sportivo della Rai ed ex canottiere aveva 75 anni, era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone.
Memorabili le sue telecronache sportive.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals, Hurkacz: “Atmosfera top con il tifo italiano”
Tsitsipas: “Il mio infortunio? Adesso sto meglio”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
13:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ bellissimo essere alle Finali Atp con i migliori otto al mondo, anche l’atmosfera è top grazie al grande calore dei tifosi italiani”: in conferenza stampa, Hubert Hurkacz racconta le emozioni vissute nei primi giorni a Torino, sede della kermesse tennistica che si tiene dal 14 al 21 novembre.
Il polacco è stato l’ultimo a qualificarsi per il torneo del Pala Alpitour, superando nel testa a testa per l’ottavo posto l’italiano Jannik Sinner.

“A Parigi ho preferito ritirarmi a causa delle mie condizioni fisiche: mi sono allenato con un po’ di dolore negli ultimi giorni, ma ora sto già meglio e farò di tutto per recuperare”.
In conferenza stampa, Stefanos Tsitsipas aggiorna così la stampa sulle sue condizioni fisiche. Il greco, numero quattro al mondo, prende parte alle Finali Atp nonostante i dubbi degli ultimi giorni. Il suo recupero, però, sembra procedere per il meglio: giocherà nel gruppo verde con Novak Djokovic, Casper Ruud e Andrey Rublev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Zverev ‘tifo sarà per Berrettini, è una star’
Il tedesco sarà il primo rivale dell’azzurro a Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
13:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il pubblico tiferà per Berrettini: qui a Torino è una star, piace a tutti e vorranno che vinca”: così Alexander Zverev, uno dei migliori otto al mondo che prende parte alle Atp Finals al via domenica al Pala Alpitour di Torino.
“Medvedev ha vinto l’Us Open, io ho trionfato alle Olimpiadi – aggiunge in conferenza stampa il tedesco, numero tre nel ranking – e Djokovic meriterebbe di essere ancora il primo al mondo, ma poi ci siamo io, Medvedev, Tsitsipas e Rublev”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Morto Galeazzi: Vezzali, grazie per aver vissuto lo sport
Sottogretaria: certa che stasera anche l’Olimpico ti ricorderà
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
13:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi.
Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre.
Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ricorda in un tweet il giornalista sportivo della Rai ed canottiere Giampiero Galeazzi, scomparso oggi all’età di 75 anni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il giornalista Giampiero Galeazzi, memorabili le sue telecronache
Ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo. La figlia Susanna su Fb: ‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’. Il cordoglio del mondo sportivo, di amici, colleghi, politici
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Addio alla voce dello sport in tv, è morto Giampiero Galeazzi.
Giornalista ed ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone, per via della sua stazza. Memorabili le sue cronache sportive.
‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’: lo ricorda così con un post su Facebook la figlia Susanna:

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Indimenticabili, ad esempio, restano le sue telecronache dei fratelli Abbagnale, in quello che era stato il suo primo amore, il canottaggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nato a Roma il 18 maggio 1946, in gioventù, dopo la laurea in Economia, Giampiero Galeazzi ha lavorato per un breve periodo nell’ufficio marketing e pubblicità della Fiat, a Torino, era diventato professionista di canottaggio, vincendo il campionato italiano del singolo nel 1967 quindi nel doppio con Giuliano Spingardi l’anno seguente, partecipando alle selezioni per le Olimpiadi del 1968 a Città del Messico.era diventato professionista di canottaggio. Poi è entrato in Rai come giornalista sportivo prima alla radio e poi in tv, prima alla Domenica Sportiva e poi a Mercoledì Sport.
Di lui si ricordano le telecronache degli eventi sportivi come la mitica medaglia d’oro dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988. Negli Anni Ottanta fu anche inviato della Ds per gli incontri più importanti della Serie A. Galeazzi fu anche inviato Rai per l’incontro di Reykjavik fra Gorbaciov e Reagan nel 1986 e passò poi a condurre trasmissioni storiche come “90esimo minuto” dal 1992 al 1999 e ha partecipato al festival di Sanremo del 1996 con Pippo Baudo. Nel maggio 1987 il Napoli vince il primo scudetto con Maradona in campo e al fischio finale Galeazzi è protagonista della festa azzurra. Memorabile il suo scambio con Diego, Galeazzi entrò nello spogliatoio della squadra e lasciò il microfono a Maradona, versione intervistatore. Nel 2010 e nel 2012 ha partecipato a Notti Mondiali e Notti Europee, entrambe trasmissioni Rai. L’ultima apparizione di Giampiero televisiva risale a tre anni fa a Domenica In.
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno. “Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
I messaggi di cordoglio
“Sono addolorato dalla sua morte: Galeazzi ha fatto conoscere noi e il canottaggio, ci ha spronati. E’ stato un personaggio importante per noi, ci ha fatti conoscere al grande pubblico: era come se l’equipaggio fosse formato da quattro e non da tre elementi. Possiamo dire che era come un ‘quattro senza’: è stato molto, molto importante per noi. Ci è stato vicino per più di 20 anni”. Così Peppiniello Di Capua, timoniere dei fratelli Carmine e Giuseppe Abbagnale, ricorda la figura di Giampiero Galeazzi. “Ci ha seguiti da sempre, quante cene assieme, era come un fratello per noi: lo stimavamo e gli volevamo bene”, aggiunge.
“In questo momento sono triste: Giampiero ha accompagnato non solo la nostra vita sportiva in maniera intensa e totalizzante, ma nel tempo è diventato anche una persona di famiglia, con cui si era creato questo connubio. Un personaggio anche sui generis se vogliamo, ma con lui voce e impresa sportiva diventavano una cosa sola. E quella telecronaca e’ storia della tv”. Giuseppe Abbagnale, col fratello Carmine, vinse l’oro olimpico del canottaggio a Seul ’88 ma quell’impresa e’ tutt’uno con la telecronaca di Galeazzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Con lui – dice Abbagnale, attualmente presidente della federcanottaggio – ho sempre avuto un rapporto vero, leale. Con Giampiero c’e sempre stata empatia”.
“Bisteccone mio …se ne va un pezzo importante della mia vita…”. Così, Mara Venier in un post sulla sua pagina Instagram.
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi. Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre. Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Momenti e parole che resteranno immortali, ciao Giampiero”, lo scrive la Roma sui social per ricordare Galeazzi.
“La fede laziale di Giampiero era nota a tutti, ma mai è stata fuori dalle righe. In una recente intervista alla Rai, stanco ma mai arreso alla malattia, disse una frase semplice e straordinaria: ‘Sotto lo stesso cielo, sotto la stessa bandiera. Forza Lazio’. In quel cielo brilla una stella in più”, ricorda il presidente biancoceleste, Claudio Lotito.
“Ha raccontato le più belle pagine dello sport italiano. Lo ricordiamo anche per essere stato un grande atleta come canottiere. Un abbraccio alla sua famiglia. Riposa in pace”, scrive su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia.
“Figura indimenticabile, prima come sportivo e poi come narratore dello sport sia alla radio sia in televisione. E’ stato campione di canottaggio e, come giornalista, voce, inconfondibile per quasi 50 anni, delle discipline sportive più popolari del nostro Paese. Grazie a lui molti italiani hanno cominciato ad appassionarsi di tennis e canottaggio. La notizia della sua scomparsa ci addolora”, scrivono le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“Scompare Giampiero Galeazzi. Cronista sportivo , ma anche grande atleta. Le sue telecronache sulla bellezza del canottaggio azzurro, così partecipate, hanno reso popolare quello sport. RIP”. Così Alessandro Gassmann su twitter.
Sono tanti i momenti che mi ricorderò per sempre. Dai campionati vissuti insieme alle Olimpiadi di Barcellona, dove mi divertivo, estasiata, dei tuoi racconti e dei dietro le quinte dello sport. Avercene oggi di inviati come te! RIP #GiampieroGaleazzi, lo sport in tv ti deve TANTISSIMO”. Così Simona Ventura su un twitter.
“Ho appreso con grande dolore la notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi. Se ne va una delle voci più autorevoli del giornalismo italiano, un maestro e un professionista esemplare. Le sue telecronache e le sue interviste resteranno per sempre scolpite nella storia dello sport del nostro Paese”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. “Con la sua passione – ha aggiunto il numero uno del Cip in una nota – ha saputo regalare a milioni di italiani emozioni uniche e irripetibili che fanno parte ormai del prezioso bagaglio di ricordi di tantissimi appassionati di sport. Ci mancherà. Colgo l’occasione per esprimere alla sua famiglia, in questo momento di dolore, la mia vicinanza e quella di tutto il Comitato Italiano Paralimpico”.
“Se ne va un grande uomo, che ha trasmesso tutta la sua professionalità e passione attraverso le proprie imprese sportive e la sua voce. Ciao Giampiero, non ti dimenticheremo”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
“L’affetto e la commozione che hanno inondato i social network alla notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi non ci stupiscono. Giampiero è stato il volto Rai del Giornalismo sportivo che ha portato nelle case degli italiani lo sport con la passione e la competenza di chi lo praticava, a partire dal canottaggio di cui è stato protagonista gareggiando ad altissimi livelli. Con il suo stile ha rivoluzionato la telecronaca sportiva, entrando nell’immaginario popolare. Mancherà a tutti noi e ai colleghi che lo hanno conosciuto e apprezzato”. Così l’esecutivo Usigrai in una nota.
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”. Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi. “Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”
“Ciao Giampiero, sei stato speciale sia come inviato che come uomo”. Con questo tweet, e l’emoticon delle mani che pregano, il ct della Nazionale Roberto Mancini ricorda, a meno di due ore dalla partita contro la Svizzera, Giampiero Galeazzi, del quale il tecnico azzurro posta anche una foto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Binaghi, è l’edizione delle prime volte
Presidente Fit inaugura il Fan Village in centro a Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
13:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennis arriva nel salotto buono di Torino.
Taglio del nastro, oggi, in piazza San Carlo, del Nitto Atp Finals Fan Village, che ospita sponsor e spazi eventi e che per la prima volta è stato allestito non vicino alla sede di gara ma in centro città.
“Questa è l’edizione delle prime volte – dice il presidente Fit Angelo Binaghi -, la prima volta che le Finals si giocano in Italia, e in Italia nn c’è posto migliore di Torino e Piemonte in cui farle. Ma anche la prima volta con due giocatori italiani nei primi 10 e la prima volta che il villaggio di partner e sponsor sta nel salotto buono della città. Questo significa il legame che vogliamo che le Finals abbiano sempre di più con la città”.
Per il sindaco, Stefano Lo Russo, le Atp sono “una straordinaria occasione per far conoscere la città e dimostrare che Torino è città in grado di ospitare grandi eventi e di organizzarli al meglio. Ed è anche l’occasione per promuovere la cultura della sport, che vogliamo diventi sempre più patrimonio identificativo della città. Ci occuperemo di potenziare sempre di più il radicamento delle Atp nella città e nella regione per farlo essere davvero un evento di tutti”. Anche la Regione, sottolinea poi il presidente Alberto Cirio, “ha creduto in questo grande evento che ci permetterà di promuovere la bellezza di Torino e del nostro Piemonte dandone l’immagine di una meta che merita di essere visitata”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: foto su maxi schermo e annuncio a Italia-Svizzera
Ricordo questa sera all’Olimpico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno.

“Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: da Antonio Rossi a Tardelli, il cordoglio dello sport
Ex canoista, ‘colonna sonora miei successi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
17:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Da Antonio Rossi a Marco Tardelli e Franco Baresi, si moltiplicano i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Giampiero Galeazzi.
“La tua telecronaca è stata la colonna sonora dei miei successi.
Grazie amico mio”, scrive su Instagram l’ex canoista che ha conquistato cinque medaglie olimpiche, oggi sottosegretario con delega allo Sport in Regione Lombardia. “Addio a Giampiero #Galeazzi voce inimitabile e grazie per le emozioni e la passione che ci hai trasmesso. Rip”, è il saluto su Twitter della leggenda del Milan, a cui fa eco il campione del mondo 1982 dell’urlo al Bernabeu (“Addio Giampiero.
Cronista con l’anima”).
Il mondo del calcio ha voluto far sentire il proprio cordoglio, a partire dalla Lega Serie A: “Ci ha lasciati Giampiero Galeazzi, voce storica dello sport italiano e grande appassionato di calcio. Lega Serie A esprime il proprio cordoglio ai suoi cari”. Mauro Balata, presidente della Lega Serie B, ha aggiunto: “E’ un giorno di grande dolore per la famiglia del Calcio Italiano. Il suo ricordo non passerà grazie alla sua voce che ha raccontato le importanti imprese sportive italiane. Con le associate della @Lega_B mandiamo un forte abbraccio alla Famiglia #Galeazzi”. Non sono mancati i messaggi della Lega Pro (“Una voce iconica. Un grande uomo di sport. Ci mancherai, Giampiero”) e della Lega nazionale dilettanti: “Siamo cresciuti con lo sport raccontato da te, quelle imprese che hanno appassionato milioni di italiani anche grazie a te. Con il microfono ci hai fatto innamorare del calcio, con passione e professionalità. Ciao #Galeazzi, andremo a vincere anche per te!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile: Hamilton vince le qualifiche per Sprint Race
A quattro gare alla fine della stagione di F1 il britannico insegue Verstappen con 19 punti di distacco
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo nelle qualifiche del venerdì e domani partirà davanti a tutti nella Sprint Qualifying del GP di San Paolo, sul circuito di Interlagos.
Secondo tempo per la Red Bull di Max Verstappen, terzo per la Mercedes guidata da Valtteri Bottas.
Sesta e settima le Ferrari, con Carlos Sainz davanti a Charles Leclerc.
A causa di un cambio del motore a combustione interna della Mercedes W12, Lewis Hamilton partirà con una penalità di cinque posizioni in griglia al Gran Premio del Brasile di domenica. Lo annuncia la casa di Stoccarda in un tweet.
Quando mancano quattro gare alla fine della stagione di Formula 1, nella classifica pilota il britannico insegue Verstappen (Red Bull) con 19 punti di distacco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Valencia: a Miller le libere, Rossi prudente
Ducati in forma per le qualifiche, il Dottore non forza e chiude nelle ultime posizioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ di Jack Miller su Ducati la seconda sessione di prove libere per il Gp della Comunità Valenciana, ultima prova del Mondiale 2021.
Il pilota australiano, su pista asciutta dopo la pioggia che ha disturbato la Fp1, ha chiuso il miglior giro in 1’30”927, precedendo di 12 millesimi la Honda di Pol Espargaro e di 68 il compagno di scuderia Francesco Bagnaia.
Nella top ten anche Andrea Dovizioso, nono con la Yamaha Petronas, mentre Valentino Rossi ha chiuso al 21/o posto, con un ritardo di 1,3 secondi da Miller. Anche con la pista asciutta, nella seconda sessione non sono mancate le cadute, di cui è rimasto vittima anche il campione del mondo, Fabio Quartararo, che ha terminato all’11/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Sport Salute: “Uno straordinario narratore”
‘Sue telecronache e sue interviste rimarranno indimenticabili’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Giampiero Galeazzi è stato uno straordinario narratore di sport.
Le emozioni filtrate attraverso la sua voce unica hanno alimentato la passione sportiva di tutti gli italiani.
Le sue telecronache, le sue interviste rimarranno indimenticabili. Grazie Giampiero, riposa in pace”. E’ il messaggio pubblicato sui sociale di Sport & Salute, dopo la morte di Giampiero Galeazzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Malagò: “Le sue telecronache superavano le immagini”
N.1 Coni: “Ha raccontato pagine più belle dello sport italiano”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”.
Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi.
“Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Brasile; Hamilton il più veloce nella FP1
Il pilota Mercedes penalizzato di 5 posti in griglia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton ha stabilito il miglior tempo nelle prime prove libere del Gran Premio del Brasile di F1, ma dovrà scontare una penalità di cinque posizioni sulla griglia per aver sostituito un componente del motore della sua Mercedes.
Il sette volte campione del mondo, staccato di 19 punti dal rivale per il titolo Max Verstappen a quattro gare dalla fine, ha segnato il tempo di 1’09″050 al suo terzo giro lanciato con gomme morbide, negli ultimi minuti della sessione a Interlagos.
Seconda la Red Bull di Verstappen in 1’09″417. Sesto e settimo tempo per le Ferrari, con Carlos Sainz davanti a Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Italia-Argentina; Lamaro, migliorare dopo All Blacks
Domani a Treviso secondo test autunnale azzurri,ci sono i Pumas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
12 novembre 2021
19:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Reduce dalla sfida impossibile di Roma contro gli All Blacks, la nazionale italiana di rugby affronta domani a Treviso il suo secondo test autunnale, quello contro i Pumas dell’Argentina, team che da anni fa parte dell’eccellenza mondiale, tanto da essere stato ammesso nel Championship in cu prima si sfidavano solo Nuova Zelanda, Australia e Sudafrica.
E’ quindi un compito niente affatto facile (oltretutto, i Pumas schiereranno il oro XV titolare) quello che attende gli azzurri, che oggi hanno svolto l’allenamento di rifinitura, ma il capitano Michele Lamaro è fiducioso.

“Sì, è vero, l’Argentina si presenterà nella sua versione migliore – dice Lamaro – e contro alcuni di loro ho già giocato a livello di nazionali giovanili. Ogni match ha sempre una storia da raccontare e rispetto agli All Blacks ci sarà certamente meno pubblico, visto che passiamo dall’Olimpico a Monigo. Quindi ovviamente il ‘contorno’ sarà diverso”. ” “L’Argentina è una squadra composta da giocatori che, come noi italiani – aggiunge Lamaro – sente molto l’attaccamento alla maglia, e ai colori. Sarà una sfida molto fisica e mentale, Il nostro obiettivo rimane quello della prestazione e di migliorare quella della settimana scorsa. Bisogna restare concentrati con l’obiettivo di migliorare quanto fatto finora”. E come è stata preparata la sfida agli argentini? “Il focus durante la settimana è stato improntato sull’aspetto mentale – risponde -.
L’Argentina è una squadra che non molla mai, e contro la Francia lo ha dimostrato nuovamente confermandosi come una squadra temibile”.
Poi una battuta su Thomas Gallo, compagno di squadra di Lamaro nel Benetton ma avversario nella sfida di domani: “ci siamo sentiti subito dopo il match di sabato scorso. Siamo amici e sarà strano affrontarci sul campo da avversari”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega, Fenerbahce-Ax Milano 43-68
Messina, partita pazzesca in difesa e a rimbalzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 novembre 2021
20:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un’autentica prova di forza.
L’Ax Milano domina 68-43 in casa del Fenerbahce dell’azzurro Polonara (2 punti, un fallo tecnico) e rimane da sola in testa in Eurolega (8-1 il record).
E’ un’Olimpia praticamente perfetta, che apre le danze con 14′ paradisiaci (32-5), lasciando i turchi senza canestri dal campo per i primi 9′, e poi controlla senza patemi (arrivando anche al +33, 60-27), prima di rallentare solo nell’ultimo periodo per risparmiare energie. “Abbiamo fatto una partita pazzesca – evidenzia Messina -, uno sforzo incredibile in difesa e grande presenza a rimbalzo. Sono molto felice per la mentalità che abbiamo dimostrato”. Per il Fenerbahce è la peggior prova offensiva della storia in Eurolega.
Shields fa 13 ma è soprattutto la festa di Datome (11, 250/a presenza per lui in Eurolega) e Melli (6 con 6 rimbalzi e 17 di valutazione, autore di una stoppata d’autore su Hazer), accolti a Istanbul con mille onori e attenzioni. “E’ una bella vittoria esterna per noi – spiega Melli – visto che abbiamo il doppio turno in Russia settimana prossima”. E’, in fondo, anche il riscatto di Messina contro Djordjevic, protagonista sulla panchina della Virtus Bologna del 4-0 della finale scudetto dell’anno scorso. Tempi ormai passati. Milano guarda avanti e, per ora, tutti dall’alto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: dietrofront Cts, Pala Alpitour torna al 60%
Binaghi: ‘In questo momento ogni prudenza è giustificata’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 novembre 2021
20:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna al 60% la capienza del Pala Alpitour di Torino, che da domenica ospita le Nitto Atp Finals.

Lo ha deciso il Cts, che nei giorni scorsi aveva portato al 75% la capienza dell’impianto.
Una “inattesa retromarcia” per la Fit. “Come uomo delle istituzioni non posso che comprendere ed accettare la decisione del Cts – commenta il presidente Angelo Binaghi – In un momento in cui i contagi stanno risalendo ogni prudenza è giustificata. Per questo, però, mi aspetto che il Cts rispetti quanto pensava in tema di equiparazione fra appassionati di tennis e spettatori di cinema e teatri e riduca subito anche la loro capienza al 60%”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Brasile; Hamilton vince qualifiche per Sprint Race
Secondo Verstappen, Sainz sesto davanti a Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
21:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo nelle qualifiche del venerdì e domani partirà davanti a tutti nella Sprint Qualifying del GP di San Paolo, sul circuito di Interlagos.
Secondo tempo per la Red Bull di Max Verstappen, terzo per la Mercedes guidata da Valtteri Bottas.
Sesta e settima le Ferrari, con Carlos Sainz davanti a Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Go Brasile: anche Verstappen sotto indagine
Avrebbe violato regole parco chiuso toccando Mercedes Hamilton
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
09:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non solo Lewis Hamilton, ma anche il suo avversario diretto per la conquista del titolo mondiale, Max Verstappen, rischia una sanzione al Gran premio del Brasile di Formula 1.
Il pilota della Red Bull infatti è stato visto avvicinarsi all’auto del britannico della Mercedes nel parco chiuso dopo le qualifiche: in un video girato da un fan sul circuito lo si vede toccare l’ala posteriore della Mercedes.
Per questo l’olandese, insieme a un rappresentante della Red Bull, è stato convocato a comparire alle 9.30 locali (13.30 italiane) vista la “presunta violazione dell’articolo 2.5.1 del Codice sportivo internazionale Fia”. Tale articolo prevede che “nel parco chiuso possono entrare solo i funzionari incaricati.
Nessuna operazione, controllo, messa a punto o riparazione è consentita se non autorizzata dagli stessi funzionari o dalla normativa applicabile”.
Hamilton, che ieri ha dominato le qualifiche e che nella classifica piloti è staccato di 19 punti da Verstappen, invece rischia una doppia penalità: oltre alle cinque posizioni in griglia di partenza perse per aver superato il numero di motori utilizzabili nella stessa stagione, è oggetto di un’indagine da parte dei commissari di gara per determinare se la sua vettura sia conforme ai regolamenti. Più precisamente è il suo Drs (il flap montato sull’ala posteriore della monoposto che si apre per guadagnare velocità massima) ad essere sotto la lente di ingrandimento perché si aprirebbe più di quanto consentito dal regolamento. Se i commissari riterranno la sua Mercedes vettura non regolamentare, il sette volte campione del mondo rischia la squalifica e quindi una partenza dal fondo dello schieramento durante la gara sprint di qualificazione di sabato alle 16.30 (20.30 italiane) sul circuito di Interlagos.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Valencia: festa per Rossi 10/o in Fp3, domina Aleix Espargaro
Applausi ai box per il dottore che accede direttamente alle Q2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valentino Rossi celebra con un accesso diretto al Q2 la sua ultima Fp3 nel mondiale di MotoGp.

Il campione di Tavullia infatti ha conquistato il 10/o posto al termine delle terze libere sul circuito di Valencia ad appena 296 millesimi da Aleix Espargaro (1’30”529) su Aprilia, che ha ottenuto il giro più veloce.
Abbracci e sorrisi al box Petronas Yamaha Srt, dove i tecnici hanno accolto ‘il Dottore’ con un applauso.
Il secondo miglior tempo è di Jack Miller (+0.018) su Ducati, seguito da Franco Morbidelli (+0.085) su Yamaha, Francesco Bagnaia (+0.123) su Ducati e Jorge Martin (+0.185) su Ducati-Pramac. Il campione del mondo Fabio Quartararo, su Yamaha, è nono (+0.262).
Pol Espargaro (Honda) ha fatto una brutta caduta ed è stato trasportato in barella al centro medico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Berrettini a Egizio,storia aiuta capire presente
Mattinata al museo per il tennista, ‘voglio ritornarci’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 novembre 2021
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mattinata al Museo Egizio per Matteo Berrettini.
Accompagnato dalla fidanzata, la tennista Ajla Tomljanovic, e dall’allenatore, Vincenzo Santopadre, il tennista italiano ha trascorso la mattinata tra mummie, papiri e sarcofagi.
“La storia è una delle poche materie che mi piaceva a scuola – ha rivelato -. Credo che studiare storia aiuti a capire anche il nostro presente”.
Alla vigilia del match d’esordio con il tennista tedesco di origini russe Alexander Zverev, Berrettini ha scelto dunque di trascorrere qualche ora di relax in uno dei musei torinesi più apprezzati. Ad accoglierlo la presidente, Evelina Christillin, e il direttore del museo, Christian Greco, che lo ha accompagnato all’inizio della visita per poi affidarlo ad un egittologo.
Riconosciuto dai visitatori del museo, che ne hanno però rispettato la privacy, Berrettini si è dimostrato molto interessato alla storia dell’Antico Egitto, rivolgendo numerose domande alle sue guide d’eccezione. Al termine della visita, dopo quasi tre ore, ha annunciato che tornerà all’Egizio per rivedere alcuni tra i suoi eccezionali reperti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Wta finals: Kontaveit prima semifinalista
Sfida Alcaraz-Korda incoronerà campione Next Gen Finals
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
13:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anett Kontaveit ha avuto la meglio in due set (6-4, 6-0) su Karolina Pliskova e ora è la prima semifinalista delle Wta Finals (5 milioni di dollari di montepremi) di scena sul cemento all’aperto dell’Akron Tennis Stadium (struttura da 7.600 posti realizzata per l’occasione) nel Pan American Tennis Center di Guadalajara, nello Stato di Jalisco in Messico, a 1.500 metri sul livello del mare.

L’estone, n.8 del ranking e del seeding, esordiente alle Wta Finals, si è imposta in appena 57 minuti di partita sulla ceka, n.4 del ranking e 3 del seeding, alla quinta partecipazione consecutiva al Masters.

Garbine Muguruza, n.5 del ranking e 6 del seeding, ha battuto in rimonta 2-6, 6-3, 6-4, dopo oltre due ore di sfida, Barbora Krejcicova, n.3 Wta e seconda testa di serie. La spagnola, alla terza partecipazione alle Finals (era assente dal 2017), mantiene le speranze di qualificazione per le semifinali ma la ceka non è ancora fuori dai giochi.
Intanto c’è attesa per la finale delle Next Gen Atp Finals di questa sera a Milano, dedicato ai migliori otto giocatori under 21 della stagione. Il baby fenomeno Carlos Alcaraz (n. 32 al mondo e prima testa di serie) affronterà lo statunitense Sebastian Korda (n.39). Lo spagnolo ha battuto in tre set (4-2, 4-1, 4-2) l’argentino Sebastian Baez (n.111) mentre l’americano ha superato il connazionale Brandon Nakashima (n.63) per 4-3(3), 2-4, 1-4, 4-2, 4-2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: J.Murray ‘molto carico, punto a buon torneo’
Britannico impegnano nel doppio in coppia con Soares
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 novembre 2021
13:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto carico, sto bene fisicamente e punto a fare un bel torneo”: così Jamie Murray, tennista di nazionalità britannica, in vista dell’esordio alle Atp Finals di Torino.
“Sono consapevole che ci saranno tante difficoltà – continua il 35enne di Glasgow, che giocherà in doppio insieme a Bruno Soares facendo l’esordio lunedì 15 novembre contro la coppia Ram-Salisbury – perché gli avversari sono molto forti e sono tutti competitivi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valencia: a Martin la pole della MotoGP
Prima fila tutta Ducati con Bagnaia e Miller
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
15:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con il tempo di 1’29″936 Jorge Martin ha colto la pole della classe MotoGP nel gran premio di Valencia.
Lo spagnolo della Ducati Pramac ha preceduto le due Ducati ufficiali, con Francesco Bagnaia davanti a Jack Miller, entrambi caduti nei secondi finali della Q2.
In ottava posizione partirà il campione del mondo Fabio Quartararo, decimo in griglia Valentino Rossi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, sport fondamentale nella crescita ragazzi
Sottosegretaria a Terni con figlio Pietro per gara di spada
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
13 novembre 2021
17:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia ci ha fatto comprendere ancora di più quanto lo sport sia centrale nella crescita e nella formazione di ognuno di noi, sopratutto dei ragazzi, che hanno sofferto moltissimo.
Oggi essere qui ed aver accompagnato Pietro, mio figlio, alla gara è per me molto importante perché lo vedo entusiasta e contento di fare spada.
Questa è la vittoria più bella. Si può vincere si può perdere, ma l’importante è divertirsi”. A dirlo è stata l’ex schermitrice e oggi sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, a Terni in occasione della prima prova nazionale di qualificazione di spada cadetti e giovani in corso al Palatennistavolo Aldo De Santis.
La Vezzali è legata alla città umbra, in quanto si è allenata presso il Circolo scherma Terni per molti anni, con il mastro Giulio Tomassini. “Giulio – ha continuato la Vezzali – è stato il mio maestro, il mio faro e insieme al maestro Triccoli, mi ha permesso di coltivare il mio talento. Il mondo dello sport – ha concluso – ha una valenza incredibile sotto molteplici punti di vista e sto lavorando affinché in Italia possa esserci una cultura ben radicata e tutti gli italiani possano essere dei praticanti sportivi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile: Alonso il più veloce nella FP2, poi Verstappen
Ferrari 8/a e 9/a, Hamilton quinto attende responso commissari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
17:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fernando Alonso su Alpine è stato il più veloce nelle seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile di F1, precedendo Max Verstappen su Red Bull e Valtteri Bottas con la Mercedes.
Lo spagnolo ex campione del mondo ha fatto segnare il tempo di 1’11”238, lasciando a oltre otto decimi l’olandese e a più di un secondo il finlandese e tutti gli altri piloti, tra i quali Lewis Hamilton, quinto.

Più indietro le Ferrari, con Carlos Sainz ottavo davanti a Charles Leclerc, nono. Prima dei due ferraristi si è piazzato Antonio Giovinazzi, con l’Alfa Romeo. Molti piloti si sono visti cancellare i loro migliori tempi per aver superato il limite della pista, specialmente alla curva 4, tra loro lo stesso Leclerc e Kimi Raikkonen, che ha chiuso comunque decimo.
Più tardi si disputerà la qualifica sprint, con Hamilton che dovrebbe partire in pole position ma è ancora in attesa della decisione dei commissari su una possibile penalizzazione per mancata conformità del DRS.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Autumn Series; Italia-Argentina 16-37
A Monigo vincono i Pumas. Lamaro ‘non ci siamo espressi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
13 novembre 2021
17:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cinque mete ad una, 21 punti di scarto.
L’Italia del rugby non riesce proprio a vincere e cade anche contro i Pumas dell’Argentina, come da pronostico visto che i biancocelesti sono, semplicemente, più forti degli azzurri.
Allo stadio di Monigo (pieno in ogni ordine di posti rispetto a quanto consentito dal protocollo anti-Covid) il secondo test match delle Autumn Series degli uomini del ct Crowley finisce 16-37, risultato che vanifica il passo in avanti visto nella ‘missione impossibile’ di sabato scorso a Roma contro le riserve degli All Blacks. Insomma, l’Italrugby torna quasi al punto di partenza, in attesa di quella vittoria che potrebbe arrivare sabato prossimo a Parma contro l’Uruguay. Il risultato di oggi è una conseguenza del nostro passo indietro – è il commento a fine partita di capitan Lamaro -. Non abbiamo espresso ciò che avremmo voluto e dobbiamo essere duri con noi stessi. Non siamo riusciti a controllare i nostri difetti anche se sapevamo che l’Argentina sotto l’aspetto fisico è prorompente e fa della fisicità un suo punto di forza.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile:multa a Verstappen per violazione regole parco chiuso
L’olandese pagherà 50mila euro ma nessuna penalità in griglia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
18:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna penalizzazione in pista ma una multa di 50mila euro per Max Verstappen, l’olandese della Red Bull che era finito sotto indagine da parte dei commissari Fia per violazione delle regole del parco chiuso.
Ieri Verstappen si era avvicinato alla Mercedes di Lewis Hamilton dopo le qualifiche e in un video lo si vedeva toccare l’ala posteriore della monoposto.
Questa mattina, ‘olandese, insieme con un rappresentante della Red Bull, è comparso davanti ai commissari per “presunta violazione dell’articolo 2.5.1 del Codice sportivo internazionale Fia”, che consente l’ingresso nel parco solo dei funzionari incaricati.
Secondo la Fia, Verstappen non avrebbe toccato l’ala posteriore della Mercedes, ma solo avvicinato una mano come per fare una misurazione ‘a occhio’ dopo aver fatto lo stesso sulla sua Red Bull. Pertanto, l’olandese mantiene il secondo posto in griglia per la qualifica sprint e potrebbe ereditare la pole position se Hamilton fosse penalizzato, essendo a sua volta sotto indagine per determinare se la sua vettura sia conforme ai regolamenti. E’ proprio il suo Drs (il flap montato sull’ala posteriore della monoposto che si apre per guadagnare velocità massima) ad essere sotto la lente di ingrandimento perché si aprirebbe più di quanto consentito dal regolamento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Autumn Series; impresa Irlanda, batte All Blacks
A Dublino finisce 29-20, e Nuova Zelanda incassa tre mete
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Impresa dell’Irlanda, che a Dublino ha battuto la Nuova Zelanda per 29-20 (5-10) in un test match delle Autumn Nations Series.
E’ la terza vittoria dei verdi (che nel rugby rappresentano l’Irlanda unita, quindi anche quella del Nord) in 33 confronti diretti con gli All Blacks.
Per gli irlandesi mete di Lowe, Kelleher e Doris, una trasformazione e un piazzato di Sexton, e tre piazzati di Carbery.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Brasile, Bottas vince gara sprint, terzo Sainz
Secondo Verstappen, Hamilton rimonta da ultimo a quinto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
13 novembre 2021
21:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valtteri Bottas ha vinto la qualifica sprint del Gp del Brasile e domani partirà dalla pole position nella quart’ultima gara del Mondiale di Formula 1 in programma a Interlagos.
Nella mini-corsa di 24 giri sul circuito paulista, il finlandese della Mercedes ha preceduto Max Verstappen con la Red Bull, domani in prima fila, e Carlos Sainz con la Ferrari, che sarà in seconda a fianco di Sergio Perez con l’altra Red Bull.
Lewis Hamilton, partito dall’ultima posizione, è risalito fino alla quinta, ma domani partirà decimo per una penalizzazione. Settimo posto per Charles Leclerc.
Lewis Hamilton, che venerdì ha dominato le qualifiche per il Gran Premio del Brasile di F1, è partito ultimo nello schieramento durante la gara sprint di qualificazione. Si è chiusa così con l’annullamento del risultato di ieri, l’indagine avviata dai commissari di gara per determinare se la sua vettura fosse conforme ai regolamenti. Nel mirino il DRS (il flap montato sull’ala posteriore della monoposto che si apre per guadagnare velocità massima) che si aprirebbe più di quanto consentito dal regolamento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: Alessio vince French Open a Parigi
Iridato azzurro sbaraglia concorrenza e fa punti per il ranking
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
13 novembre 2021
21:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Simone Alessio vince il French Open di Taekwondo.
Il 21enne livornese, campione del mondo in carica, nella sua prima gara dopo l’Olimpiade di Tokyo, conquista subito il gradino più alto del podio nella categoria -80 kg battendo in finale lo statunitense Carl Alan Nickolas con il punteggio di 8-4.

In semifinale Alessio aveva superato il norvegese Richard Andre Ordemann (abbandono per infortunio) mentre ai quarti, con un punteggio di 20-0 (Point Gap), aveva vinto contro Ali Mabroul Almabrouk (Arabia Saudita).
Il French Open metteva in palio 10 punti ranking per i Giochi di Parigi 2024.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Organizzatori Atp Finals, ampliare capienza del 7,5%
In attesa decisione governo chiesto ridistribuire ingressi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 novembre 2021
21:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato Organizzatore delle Nitto ATP Finals, al via domani a Torino, ha chiesto al governo di ampliare la capienza del Pala Alpitour “almeno del 7,5%”, così da “restituire validità a tutti i biglietti già emessi”.
E, in attesa della decisione, di “operare ogni sforzo per razionalizzare la distribuzione degli ingressi nella giornata di domani, primo giorno del torneo, quando il limite del 60 per cento sarà ancora in vigore”.
Le richieste dopo la decisione del Cts di ridurre dal 75% al 60% la capienza dell’impianto e le proteste di chi già aveva acquistato i biglietti.
Le richieste degli organizzatori delle Atp Finals sono state avanzate al governo dopo aver sentito le istituzioni locali, la Prefettura e la Questura di Torino “per fare accedere più spettatori possibile – si legge in una nota – sempre nel rispetto delle linee guida per l’organizzazione di competizioni ed eventi sportivi aperti al pubblico per il contenimento della pandemia da Covid-19, e dei protocolli di sicurezza previsti dall’organizzazione e approvati dalle autorità competenti”. “Ribadisco di ritenere che abbiamo operato con la massima correttezza – afferma il presidente della Fit, Angelo Binaghi – ma a nome del Comitato Organizzatore esprimo solidarietà a coloro che non potessero veder premiata la propria passione per il tennis e l’interesse verso un evento che già un anno fa, all’apertura delle vendite di biglietti online, aveva per certi settori del Pala Alpitour superato il 70 per cento della disponibilità. A loro, oltre al rimborso, riserveremo, se lo vorranno, un trattamento di favore nelle prossime edizioni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile; Bottas vince gara sprint, terzo Sainz
Secondo Verstappen, Hamilton rimonta da ultimo a quinto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
21:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valtteri Bottas ha vinto la qualifica sprint del Gp del Brasile e domani partirà dalla pole position nella quart’ultima gara del Mondiale di Formula 1 in programma a Interlagos.
Nella mini-corsa di 24 giri sul circuito paulista, il finlandese della Mercedes ha preceduto Max Verstappen con la Red Bull, domani in prima fila, e Carlos Sainz con la Ferrari, che sarà in seconda a fianco di Sergio Perez con l’altra Red Bull.
Lewis Hamilton, partito dall’ultima posizione, è risalito fino alla quinta, ma domani partirà decimo per una penalizzazione. Settimo posto per Charles Leclerc. Bottas ha incamerato i tre punti in classifica previsti per il vincitore, due sono invece andati a Verstappen, che porta a 21 le lunghezze di vantaggio su Hamilton, e uno allo spagnolo della Ferrari.
Domani la terza fila in griglia sarà occupata da Lando Norris con McLaren e Leclerc con la ferrari, la quarta da Pierre Gasly (AlphaTauri) ed Esteban Ocon, (Alpine), la quinta vedrà fianco a fianco Sebastian Vettel con l’Aston Martin ed un Hamilton pronto a ripetere la rimonta odierna, con l’obiettivo di salire sul podio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alcaraz vince Next Gen Finals, Korda battuto 3-0
Il talento spagnolo succede a Sinner nell’albo d’oro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
22:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo spagnolo Carlos Alcaraz ha vinto a Milano la quarta edizione delle Next Generation Finals, battendo 3 set a 0 l’altro finalista, lo statunitense Sebastian Korda.
In una partita a senso unico all’Allianz Cloud, il 18enne di Murcia si è imposto con un netto 4-3, 4-2, 4-2 sul rivale e iscrive il suo nome nell’albo d’oro dopo quelli del coreano Chung Hyeon, del greco Stefanos Tsitsipas e dell’azzurro Jannik Sinner, vincitore della precedente edizione, disputata nel 2019, prima del Covid.

Lo spagnolo ha sfruttato il miglior stato di forma – nel torneo ha perso solo un set in quattro incontri – per fare sua la prima sfida in carriera con il più esperto statunitense, che solo nella prima partita gli ha tenuto testa, perdendo però al tie break.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev vince in rimonta, Hurkacz battuto 2-1
Prima vittoria nel doppio Pavic-Mektic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 novembre 2021
16:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il primo match delle Atp Finals si chiude con la vittoria della coppia Pavic-Mektic: i due croati hanno battuto 6-4, 6-4 il tandem Tecau-Krawietz.
E’ vittorioso l’esordio di Daniil Medvedev alle Atp Finals: il numero due al mondo ha battuto 2-1 Hubert Hurkacz.
Il russo, però, ha dovuto lottare fino alla fine, essendo andato sotto al primo set per 6-7.
Poi la rimonta con i parziali di 6-3, 6-4, con la sfida che si è conclusa in poco più di due ore.
Alle 18.30 è in programma il secondo doppio di giornata tra Granollers-Zeballos e Dodig-Polasek, l’attesa è tutta per la gara delle 21: questa sera, infatti, sul campo del Pala Alpitour di Torino scenderà in campo Matteo Berrettini, pronto per la partita contro Alexander Zverev.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Di Maio, grazie a Rossi, nostro ambasciatore su due ruote
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro ambasciatore su due ruote nel mondo. Grazie The Doctor.
Ci hai fatto vivere emozioni uniche, sono sicuro che continuerei a sorprenderci.
Una Eccellenza italiana”.   Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio postando una foto con Valentino Rossi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile: vittoria di Hamilton, Verstappen secondo
Gran rimonta del britannico, quinta e sesta le Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Brasile di Formula 1 sul circuito di Interlagos, precedendo il rivale per il titolo, Max Verstappen.
Una prova di forza del britannico della Mercedes, che era partito decimo nel quart’ultimo gp stagionale, nei confronti dell’olandese della Red Bull.
Sul podio è salito anche Valtteri Bottas con la seconda Mercedes, quarto Serio Perez (Red Bull), quinta e sesta le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz.
“Credo che sia stata la gara più dura della mia vita, dopo essere partito ultimo ieri e decimo oggi, ma quel che è successo dimostra che nonostante tutte le avversità non bisogna mai mollare. Mai”. Così Lewis Hamilton dopo la vittoria Interlagos, col pubblico brasiliano a fare la ola per la grande impesa. “Era da Silverstone che non mi capitava di avere tutto questo sostegno, mi ha sorpreso e onorato – ha aggiunto Hamilton -. Il team ha fatto un lavoro fantastico e a inizio weekend non avrei mai detto che avremmo alla fine portato a casa tanti punti. Questa vittoria mi sembra la prima, come se non avessi vinto da tantissimo tempo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Musetti si racconta al grattacielo Intesa Sanpaolo
Dialogo con Caputi per scoprire i segreti del giovane tennista
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 novembre 2021
18:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il talento può nascere ovunque ma, in qualsiasi angolo del Pianeta, sono le cure e le attenzioni con cui lo si coltiva a determinarne la parabola finale.
Lo sa bene Lorenzo Musetti, 19 anni appena e già uno degli atleti italiani più promettenti.
Il tennista, reduce dalle Next Gen Atp Finals si racconta al pubblico del grattacielo di Intesa Sanpaolo di Torino, lunedì 15 novembre alle ore 18, con l’aiuto del giornalista Massimo Caputi.
La partecipazione all’evento è gratuita, con prenotazione obbligatoria sul sito del grattacielo.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Originario di Carrara, Musetti, non poteva che diventare un amante della terra rossa, il terreno che più degli altri sembra ideale per far emergere le sue qualità in campo. La terra, seconda superficie più antica del circuito dopo l’erba inglese delle origini, deve la propria genesi proprio ai mattoni sbriciolati, che venivano utilizzati per realizzarne i primi rettangoli di gioco. E i mattoni, così come la pietra, ritornano spesso nella biografia del giovane toscano. Prima di tutto, nel riflesso della più grande eccellenza carrarese, quel marmo bianco-puro esportato in tutto il Mondo, che nell’eleganza delle sue venature sembra quasi ricordare le movenze fluide di Lorenzo, che esprime con incredibile naturalezza tutto il proprio potenziale ogni volta che impugna una racchetta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev ‘campione in carica? Qui altra storia’
Torino il campo più veloce sul quale abbia mai giocato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 novembre 2021
18:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non sento molta pressione per essere il campione in carica: ciò che è successo a Londra resta a Londra, Torino sarà tutta un’altra storia”.
Così Daniil Medvedev, numero due al mondo nel ranking, dopo la vittoria all’esordio nelle Atp Finals al Pala Alpitour contro Hurkacz.
“È il campo più veloce che abbia mai giocato nella mia carriera nel tour ATP – fa notare il tennista russo – addirittura troppo anche per i tennisti come me o come il mio avversario, che amiamo giocare su campi veloci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile: vittoria di Hamilton, Verstappen secondo
Gran rimonta del britannico, quinta e sesta le Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Brasile di Formula 1 sul circuito di Interlagos, precedendo il rivale per il titolo, Max Verstappen.
Una prova di forza del britannico della Mercedes, che era partito decimo nel quart’ultimo gp stagionale, nei confronti dell’olandese della Red Bull.
Sul podio è salito anche Valtteri Bottas con la seconda Mercedes, quarto Serio Perez (Red Bull), quinta e sesta le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Hamilton nella classifica del Mondiale si è portato a meno 14 punti dall’olandese, ancora leader. Il giro veloce completato da Perez ha tolto in extremis al britannico un possibile punto addizionale. Sono andati a punti anche Pierre Gasly (AlphaTauri), settimo, Fernando Alonso ed Esteban Ocon, rispettivamente ottavo e nono con le Alpine. Alpine, e Lando Norris (McLaren), decimo. Un risultato che consente alla Ferrari di rafforzare il suo terzo posto nella classifica costruttori, dove la Mercedes ha allungato sulla Red Bull.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurodonne: Italia-Lussemburgo 82-48
Lardo: “Bene così, due vittorie e gruppo ampliato”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
21:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Secondo successo per l’Italia nelle qualificazioni al campionato europeo 2023 che si giocherà in Slovenia e Israele.
Dopo il successo in casa della Slovacchia, la squadra del ct Lino Lardo ha superato 82-48 il Lussemburgo a Faenza e ora è capolista solitaria del girone H.
Nell’altra partita odierna, la Slovacchia si è imposta in casa della Svizzera 65-60.
La miglior marcatrice del PalaCattani è stata Sara Madera, con 16 punti. In doppia cifra anche Martina Bestagno (12) e Marzia Tagliamento (11). A Faenza ha esordito in nazionale Matilde Villa, 17 anni il prossimo 9 dicembre. A sostenere le azzurre c’era anche Meo Sacchetti, ct della nazionale maschile ed ex compagno di squadra di Lardo a Torino. Il presidente della Fip, Giovanni Petrucci ,ha premiato con una targa Simona Ballardini, bandiera della pallacanestro faentina e quasi 100 presenze in azzurro.
Così coach Lardo a fine partita: “Pur con tante esordienti la squadra ha dimostrato grande maturità. In Slovacchia abbiamo vinto una partita importante e delicata, stasera all’inizio ci ha un po’ frenato la tensione di tornare a giocare davanti al pubblico. Era la mia prima partita in Italia sulla panchina della Nazionale ed è stata un’emozione da brividi. Gli obiettivi sono stati raggiunti: abbiamo vinto le due partite e ampliato il gruppo di giocatrici a disposizione anche per il futuro. Avanti così”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: infortunio per Berrettini, lascia match in lacrime
Si ritira a inizio del secondo set contro Zverev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 novembre 2021
23:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini è costretto al ritiro per un problema agli addominali nel corso del suo primo match alle Atp Finals che lo vedeva di fronte al tedesco Alexander Zverev.
All’inizio del secondo set, il romano ha chiesto l’intervento del medico, trattenendo a fatica le lacrime e facendo sospendere il match sull’1-0 per Zverev.

Il venticinquenne azzurro dopo l’intervento del medico ha provato a riprendere il gioco, ma il dolore è stato troppo forte. Berrettini è quindi uscito in lacrime tra gli applausi del Pala Alpitour e dell’avversario, che vince così la sua prima gara a queste Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, ‘Sport e Salute contribuirà a sport nelle scuole’
“17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro è un mondo che deve crescere.
Siamo il quinto paese più sedentario d’Europa.
Nella Legge di Bilancio il governo Draghi prevede finalmente l’ora di educazione motoria. Un piano di cui anche Sport e Salute vuole farsi carico, con 17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”. Lo ha detto il presidente e ad di Sport e Salute Vito Cozzoli all’inaugurazione del Social Football Summit in corso allo stadio Olimpico di Roma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:Cozzoli’tour Olimpico gratis fino a Natale per scuole’
Annuncio numero uno di Sport e Salute al Social Football Summit
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Giovedì scorso lo abbiamo presentato, ma da oggi comincia ufficialmente il tour dello Stadio Olimpico”, lo ha detto Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute nel discorso d’apertura del Social Football Summit.
Poi ha continuato: “Le scuole sono invitate gratis fino a Natale al tour dello stadio Olimpico che parte oggi.
Non vuole essere solo un’iniziativa economica, ma soprattutto sociale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: esami all’ora di pranzo per Matteo Berrettini
Romano costretto al forfait da un problema agli addominali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 novembre 2021
11:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono previsti all’ora di pranzo gli esami strumentali per capire l’entità dell’infortunio di Matteo Berrettini, costretto al forfait da un problema agli addominali ieri sera nella partita d’esordio alle Atp Finals contro il tedesco Alexander Zverev.
Il tennista spera di recuperare per la partita di domani.
In caso contrario a sostituirlo sarà la riserva Jannik Sinner.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Bolt, a Tokyo avrei potuto vincere i 100 metri
Leggenda velocità: è stato difficile per me guardare quella gara
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
11:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI, 15 NOV – La leggenda dell’atletica Usain Bolt è convinto che se fosse tornato a gareggiare ai Giochi Olimpici di Tokyo la scorsa estate, avrebbe vinto i 100 metri.

Quattro anni dopo aver lasciato le piste di atletica, il 35enne giamaicano, è ancora così devastante, almeno a parole.
“Sì – ha detto rispondendo alla domanda se avrebbe potuto vincere i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo – mi manca molto, perché vivo per quei momenti, è stato difficile per me guardare quella gara”, ha spiegato l’olimpionico intervistato a Dubai.
La sua frustrazione è stata tanto maggiore in quanto la finale dei 100m è stata vinta in 9”80 a sorpresa da Marcell Jacobs.
“Quando mi sono ritirato (nel 2017, ndr), il mio allenatore mi ha detto una cosa: ‘I tuoi avversari non sono più veloci, sei tu che sei più lento’. Non l’avevo mai considerato così”, ha spiegato l’otto volte campione olimpico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Murray e Soares sconfitti da Ram e Salisbury
Sfida decisa in due set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 novembre 2021
17:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La seconda giornata delle Atp Finals di Torino si è aperta con il doppio tra Ram-Salisbury e Murray-Soares, con la prima coppia che ha vinto 2-0.
In discesa il primo set, terminato 6-1, mentre al secondo c’è stato bisogno del tie break: 7-6 il parziale che ha decretato la vittoria dell’americano e del britannico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen: stampa, Audi rileva l’inglese Mc Laren
Lo riporta il periodico inglese Autocar dopo la smentita di Bmw
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
13:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Volkswagen attraversa di nuovo la Manica e acquista la casa automobilistica inglese Mc Laren, specializzata in auto sportive e da Formula 1.
Lo scrive la rivista specializzata Autocar, citando fonti bene informate dopo che Bmw ha smentito di essere interessata allo storico marchio britannico, fondato nel 1985 dal pilota neozelandese Bruce Mc Laren.
L’operazione è condotta da Audi, marchio ‘premium’ di Wolfsburg, che ha acquisito l’intero controllo della Casa di Woking.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Volkswagen attraversa di nuovo la Manica e acquista la casa automobilistica inglese Mc Laren, specializzata in auto sportive e da Formula 1.
Lo scrive la rivista specializzata Autocar, citando fonti bene informate dopo che Bmw ha smentito di essere interessata allo storico marchio britannico, fondato nel 1985 dal pilota neozelandese Bruce Mc Laren.
L’operazione è condotta da Audi, marchio ‘premium’ di Wolfsburg, che ha acquisito l’intero controllo della Casa di Woking.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Il Forum8 Aci Rally Monza in diretta su Rai Sport
Cinque prove speciali tra venerdì e domenica con Mazzoni e Bruno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
13:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il FORUM8 ACI Rally Monza avrà un’ampia copertura televisiva in Italia grazie ad un accordo con Rai.
Sul canale Raisport+HD verranno infatti trasmesse cinque Prove Speciali dell’ultima tappa del World Rally Championship, compresa la Power Stage finale all’Autodromo Nazionale Monza che assegnerà i titoli piloti e costruttori del Campionato del Mondo Rally 2021.

A commentare le PS per il pubblico italiano saranno Gianfranco Mazzoni e Andrea Nicoli, coadiuvati da voci tecniche del mondo dei rally. L’inviata Stella Bruno farà inoltre collegamenti in diretta dal circuito per Rai News e TG Sport, realizzando dei servizi per quest’ultimo notiziario sportivo e per il programma L’altra DS, entrambi in onda su Rai2.
Il primo appuntamento televisivo del FORUM8 ACI Rally Monza è previsto giovedì alle 18:30 quando in circuito sarà in corso lo shakedown Pzero. Stella Bruno si collegherà con TG Sport Sera in onda su Rai2 e Raisport per informare gli spettatori degli ultimi sviluppi. Venerdì 19 novembre verrà invece trasmessa su Raisport+HD la diretta della PS Costa Valle Imagna 2, disputata in 22,11 km dell’omonimo paese della provincia di Bergamo, a partire dalle 11.
Domenica 21 novembre a mezzogiorno inizierà su Raisport+HD una diretta di 90 minuti che seguirà gli atti finali del FORUM8 ACI Rally Monza con l’ultima PS Wolf Power Stage di 14,62 km e le premiazioni. Alle 17 sarà invece possibile rivedere in differita sullo stesso canale la Serraglio 1, penultima Prova Speciale della giornata. Nei programmi TG Sport Sera e L’Altra DS di domenica su Rai2 andrà in onda un servizio riassuntivo dell’evento.
Un ricco palinsesto per gli appassionati italiani dunque che arricchirà i contenuti già realizzati da WRC+ All Live, la piattaforma streaming ufficiale del World Rally Championship che sarà trasmessa anche nel Pirelli Rally Village per il pubblico presente in Autodromo. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito http://www.acirallymonza.com
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: 23 nuovi atleti entrano nei Gruppi Fiamme Gialle
Tra loro Weir 5/o a Tokyo in lancio peso e la velista Floriani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
14:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Entrano oggi, a far parte dei Gruppi Sportivi delle Fiamme Gialle, 23 giovani atleti, vincitori della particolare procedura di selezione ottenuta grazie ai risultati conseguiti in ambito nazionale e internazionale nelle rispettive discipline.

Tra loro spiccano i nomi di Zane Weir (atletica leggera), quinto classificato nel lancio del peso ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e Chiara Benini Floriani (vela), medaglia d’argento nella classe ILCA 6 ai Campionati Mondiali juniores; gli atleti provenienti dalle Sezioni Giovanili Fiamme Gialle Matteo Sartori (canottaggio), figlio d’arte, medaglia d’argento nel quattro di coppia ai Campionati Mondiali U23 e Angelo Ulisse (atletica), medaglia di bronzo nella 4×100 ai Campionati Europei U20.
Gli atleti neo arruolati hanno ricevuto il benvenuto nelle Fiamme Gialle dal Comandante del Centro Sportivo, Gen.B. Flavio Aniello che ha sottolineato: “essere un Gruppo Sportivo Militare di riconosciuta eccellenza vuol dire saper costantemente investire nel futuro attraverso idonei ricambi generazionali. Anche per l’arruolamento 2021 la selezione è stata sicuramente all’altezza delle aspettative, con giovani campioni già affermati a livello internazionale ed altri che hanno tutte le carte in regola per rafforzare la loro posizione. Ne siamo fieri! A loro giungano fervidissimi auguri personali e a nome di tutti gli atleti delle Fiamme Gialle”. Eccoli: Atletica Leggera: Rachele Mori (lancio del martello), Angelo Ulisse (100 m), Federico Riva (1500 m), Simone Biasutti (salto triplo), Zane Weir (getto del peso); Judo: Kenia Perna (-52 kg), Leonardo Valeriani (-66 kg), Alessandro Magnani (-73 kg); Karate: Matteo Fiore (-75 kg) e Sonia Ferrarini (-61 kg) Nuoto: Chiara Tartantino (stile libero) e Helena Biasibetti (farfalla); Scherma: Giuseppe Franzoni (fioretto) e Margherita Lorenzi (fioretto); Tiro a segno: Massimo Spinella (pistola); Canoa: Boscolo Meneguolo Luca (kayak); Canottaggio: Matteo Sartori (punta senior); Vela: Chiara Benini Floriani (ILCA 6); Sport invernali: Gianlorenzo Di Paolo (sci alpino), Max Perathoner (sci alpino), Alessia Guerinoni (sci alpino), Veronica Silvestri (sci di fondo), Jeffrey Rosanelli (pattinaggio su ghiaccio).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: ok Fip per Tam Tam, Petrucci “sport è inclusione”
Dopo l’esclusione dell’Under 17 dal torneo di Eccellenza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
14:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La società Tam Tam potrà iscrivere a referto per ciascuna gara del Campionato Under 17 Eccellenza atleti di cittadinanza non italiana senza i limiti imposti dai regolamenti e nonostante i recenti pronunciamenti del Tar a favore della Federazione italiana pallacanestro.
Lo ha consentito il presidente della Fip Giovanni Petrucci su invito del presidente del Coni Giovanni Malagò.
Un provvedimento “preso in considerazione dell’unicità del contesto operativo della società Tam Tam”, che “mira a riaffermare il valore dello sport come strumento di inclusione sociale e di superamento di ogni ostacolo o barriera di origine razziale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Malagò, ‘Grazie Petrucci per ok stranieri Tam Tam’
N.1 Coni, ‘Dimostrazione di grande sensibilità’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
14:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio ringraziare sinceramente il presidente Petrucci e la Federazione Italiana Pallacanestro per aver concesso alla società Tam Tam la possibilità di iscrivere a referto atleti di cittadinanza non italiana andando oltre le limitazioni dettate dalla normativa vigente”.
È quanto tiene a sottolineare il presidente del Coni Giovanni Malagò sulla decisione della Federbasket relativa alla società Tam Tam di Castel Volturno.

“Bisogna riconoscere al presidente Petrucci di aver dato seguito alle riflessioni condivise sull’opportunità di concedere la deroga a una realtà unica nel genere, nonostante gli orientamenti formali espressi dal Tar, a dimostrazione della sua grande sensibilità e della centralità che da sempre attribuisce ai valori che rendono unico lo sport”, ha proseguito il numero uno dello sport italiano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen: Mc Laren smentisce cambio di proprietà
Discutiamo con molti, nessun cambio nella struttura del Gruppo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
15:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mc Laren smentisce di essere stata ceduta ad Audi, chiedendo la rimozione della notizia.
Lo si legge in una nota ufficiale di Woking in cui si sottolinea che “McLaren è venuta a conoscenza di una notizia in cui si dichiara che il Gruppo è stato ceduto ad Audi”.
Secondo McLaren si tratta di una notizia “completamente infondata e Mc Laren ne sta chiedendo la rimozione”. “Mc Laren è da sempre coinvolta in discussioni e collaborazioni con partner e fornitori rilevanti – si legge ancora – includendo anche altri costruttori, ma non c’è stato assolutamente nessun cambio nella struttura proprietaria del Gruppo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Berrettini ora spera, Djokovic subito ok
Volandri: ‘Meno peggio del previsto’. E lui dice: ‘Presto decido’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 novembre 2021
20:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini ce la fa o non ce la fa? E’ ancora senza una risposta chiara e definitiva la domanda che accompagna il pubblico delle Atp Finals da ieri sera.
Anche se gli ultimi segnali sono di speranza, o quanto meno lasciano aperte le possibilita’.
Da quando l’italiano è stato costretto da un infortunio agli addominali a ritirarsi dall’incontro con Alexander Zverev, comunicazioni ufficiali sulle sue condizioni di salute non ce ne sono, eppure gli organizzatori del torneo hanno fissato per domani sera la partita contro il polacco Hubert Hurkacz. C’è dunque un barlume di speranza di rivedere in campo il 25enne romano, dopo le lacrime di ieri sera, ma nel giorno dell’esordio vincente del campionissimo Novak Djokovic, che ha battuto 2-0 Casper Ruud, restano i dubbi. E la riserva Jannik Sinner, che potrebbe subentrare in caso di forfait, tiene accesi i motori.
“I medici stanno valutando – il messaggio social di Berrettini in serata – presto decido e vi faro’ sapere”. Le indiscrezioni che si rincorrono al Pala Alpitour, il palazzetto per cui il Cts ha respinto la richiesta di aumentare del 7,5% la capienza lasciandola al 60%, è che Berrettini voglia provare a tornare subito in campo, nonostante i muscoli addominali gli procurino un grosso dolore e fastidio, un problema che si è riacutizzato dopo lo stop di febbraio scorso in Australia. “Matteo ha detto che l’ha sentito in maniera diversa. E stavolta si è fermato subito, non ha giocato sul dolore. Si è svegliato meglio di come accaduto in Australia – dice Filippo Volandri, capitano non giocatore dell’Italia per la Coppa Davis -. La diagnostica in un primo momento, con l’ecografia, lascia ben sperare. Ma bisogna attendere l’esito della risonanza”. Oggi l’atleta non si è allenato, costretto dall’infortunio a passare la giornata tra il Centro di Medicina dello Sport, la struttura nella pancia dello stadio Olimpico Grande Torino di fianco alla casa del tennis mondiale, e la clinica Fornaca, un’eccellenza cittadina per le visite cui si è sottoposto. Il morale non può che essere basso, “ma è sempre tornato più forte ogni volta che ha affrontato infortuni – aggiunge Volandri – e sicuramente supererà anche questo”. “Gli mando un grande abbraccio, posso immaginare come si senta perché questo era un torneo speciale per lui e per tutto il tennis italiano”, dice Djokovic, che ha vinto senza particolari problemi contro Ruud: un’ora e 33 minuti per avere la meglio sul norvegese 7-6 e 6-2 e conquistare il pubblico col suo italiano spigliato.
“Mi sento meglio a parlare in italiano, ho quasi dimenticato l’inglese e il serbo perché l’Italia è un po’ la mia seconda casa”, le sue parole dopo la vittoria contro Ruud e la consegna della coppa per aver concluso un altro anno al primo posto del ranking mondiale. “E’ difficile confermarsi, devi giocare con continuità per tutta la stagione e su tutte le superfici – spiega col sorriso – Condivido questo trofeo con la mia famiglia e con chi mi ha aiutato per riuscire ad essere ancora qui”. Per Djokovic sta diventando quasi una formalità, ma in realtà il serbo ha scritto la storia: nessuno si era mai confermato per sette anni di fila come migliore al mondo di questo sport. E Djokovic ha addirittura migliorato il risultato del suo idolo: “Quando avevo quattro anni mi sono innamorato del tennis grazie a Pete Sampras – il ricordo del serbo sul campione che si fermò a sei anni consecutivi – ed è stata la mia prima immagine di questo sport. Ho chiesto a mio padre di comprarmi la racchetta, sognavo di incontrare lo statunitense e questo è un traguardo incredibile per me”. In serata, sono Tsitsipas e Rublev i protagonisti della seconda gara del ‘gruppo verde’, col Pala Alpitour che continua a far segnare grandi risultati di affluenza. Un motivo in più, per gli organizzatori, di dispiacersi della decisione del Cts di non aumenartare come avevano chiesto la capienza del palazzetto. La situazione epidemiologica non ammette deroghe, per cui resterà al 60%, con buona pace di chi si è visto annullare i tagliandi acquistati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ranking Atp: Sinner fuori da top10
Scalvacato da canadese Auger-Aliassime
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
17:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Felix Auger-Aliassime ha scalzato Jannik Sinner dalla 10/a posizione del ranking Atp, facendo scivolare all’11/o posto l’allievo di Riccardo Piatti, in attesa di sapere se da riserva, alle Atp finals di Torino, potrà prendere il posto dell’infortunato Matteo Berrettini.
L’ingresso del 21enne canadese, semifinalista all’Atp 250 di Stoccolma, è l’unica variazione nella top10 dopo il consueto aggiornamento settimanale della classifica.

Tra gli azzurri guadagnano posizioni Gianluca Mager (+1, è 63/o), Stefano Travaglia (+3, è 78/o), Marco Cecchinato (+2, è 96/o). Ne perde invece una Lorenzo Musetti, che è 59/o.
In cima c’è sempre Novak Djokovic, già certo di chiudere ancora una volta l’anno al vertice: il 34enne serbo, diventato per la prima volta numero 1 del mondo il 4 luglio 2011 e al suo quinto periodo in cima al ranking, dopo aver strappato a Roger Federer il record all-time porta a 347 le sue settimane complessive sul trono. Restano sempre 3.300 infatti i punti di vantaggio sul russo Daniil Medvedev, mentre sul terzo gradino del podio c’è Alexander Zverev, eguagliando il proprio best ranking. Ha numericamente gli stessi punti del tedesco il greco Stefanos Tsitsipas, quarto, a precedere il russo Andrey Rublev, poi in sesta posizione lo spagnolo Rafa Nadal (a sua volta allunga la striscia record a 843 settimane consecutive in top ten) che ha chiuso da tempo ormai il suo 2021. Quindi, stabile in settima posizione Matteo Berrettini – entrato in top ten nel novembre 2019 -, distanziato di 307 punti da Nadal. All’ottavo posto il norvegese Casper Ruud, seguito dal polacco Hubert Hurkacz.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: super Italia, due ori a Europei jr. di Sarajevo
Gerrone nei pesi massimi e Baretta nei -63 kg campioni juniores
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
19:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Continua il momento d’oro del Taekwondo azzurro che agli Europei juniores che si concludono oggi a Sarajevo ha vinto due medaglie d’oro.
Antonio Gerrone nei pesi massimi e Dennis Baretta nella categoria -63 kg sono i nuovi Campioni Europei 2021.

Dopo il successo agli ultimi Campionati Italiani andati in scena nel mese di ottobre, Baretta e Gerrone confermano il risultato anche in ambito internazionale contribuendo in maniera determinante a regalare all’Italia i primi due ori di questa competizione.
Per l’oro Gerrone ha regolato l’atleta ucraino Ilya Lipatov (18-10). Negli ottavi di finale si era imposto senza difficoltà contro l’atleta di casa Emir Radeljas (20-10). Ai quarti l’azzurro ha battuto di misura 14-13 il bielorusso Daniil Yorkou. In semifinale l’azzurro ha battuto in scioltezza il croato Daniel Barun con un punteggio di 26-7.
Baretta in finale si è imposto nettamente (27-7) sul serbo Marko Burusic, testa di serie numero 4. Un Europeo perfetto il suo, a partire dagli ottavi dove ha vinto per point gap 21-1 contro il turco Kadir Santas. Ai quarti l’azzurro ha trovato Rafael Pappa, testa di serie numero 2. Concentrazione, agonismo e una serie di calci precisi gli hanno consentito di imporsi 21-13.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rugby: verso Italia-Uruguay; Crowley chiama Tavuyara
Ecco l’ennesimo equiparato, è l’ala figiana del Benetton
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
19:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non preso in considerazione dalle Fiji per i Mondiali del 2019, Ratuva Tavuyara ha trovato posto in un’altra nazionale, quella italiana.
L’ala del Benetton, privo di passaporto del Bel Paese ma residente a Treviso da tre anni, è infatti l’ennesimo equiparato che ha deciso di sposare la causa azzurra, visto che oggi è stato convocato dal ct Kieran Crowley, e anche l’ultimo che sfrutterà il requisito della residenza per un triennio, visto che ora le regole sugli equiparati cambieranno e gli anni necessari diventeranno cinque.

Intanto Tavuyara si unisce al gruppo dell’Italrugby che ha ripreso a lavorare a Verona in vista del test match di sabato al ‘Lanfranchi’ di Parma contro l’Uruguay, terzo e ultimo impegno degli azzurri nelle ‘Autumn Series’ che li hanno visti sconfitti da Nuova Zelanda a Argentina. Proprio ieri l’Uruguay ha giocato a Padova contro l’Italia A di Alessandro Troncon (una sorta di nazionale riserve) perdendo per 31-13 e questo fa capire che sabato alla Nazionale maggiore non verranno concesse alternative alla vittoria, altrimenti sarebbe crisi più nera della maglia degli All Blacks.
Al gruppo azzurro si sono aggregati anche Braam Steyn, Pierre Bruno, Leonardo Marin e Cherif Traorè, reduci proprio dalla partita contro l’Uruguay al ‘Plebiscito’ di Padova.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Musetti, in Coppa Davis possiamo puntare in alto
Il tennista azzurro è alla prima convocazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 novembre 2021
20:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una squadra giovane e promettente, che può puntare in alto: Lorenzo Musetti è fiducioso sulle chances dell’Italia nella Coppa Davis che avrà le sue prime fasi la prossima settimana a Torino, dopo le Atp Finals.
Il tennista è intervenuto oggi al grattacielo Intesa Sanpaolo in un incontro dal titolo ‘Le parole del mio tennis’.

“La nostra è una squadra molto giovane – ha aggiunto Musetti, alla prima convocazione in Coppa Davis – Fabio (Fognini) è un pilastro di esperienza e di talento, la sua figura è molto importante in questo gruppo. D’altra parte abbiamo Jannik Sinner e Lorenzo Sonego, due giovani che hanno dimostrato di essere molto forti e hanno avuto risultati magnifici”.
Quanto alle proprie ambizioni, Musetti sogna in grande: “È stata una stagione con un po’ troppi cali dovuti allo stress – ammette – ma se imparerò a mantenere tutto l’anno il livello che ho avuto da Acapulco a Parigi (dove ha raggiunto rispettivamente le semifinali e gli ottavi, strappando due set a sua maestà Novak Djokovic, ndr) sono sicuro di riuscire a entrare nella Top50. E da lì, scalare il ranking fino ai primi al mondo”. Per tornare, questa volta da protagonista, alle Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: impresa Rublev, battuto Tsitsipas 2-0
Grande prova del russo in un’ora e 32′ di gioco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
23:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Andrej Rublev firma l’impresa, la sfida contro Stefanos Tsiptsipas finisce 2-0.
Grande prova del tennista che russo, che supera per 6-4, 6-4 il greco in un’ora e 32 minuti di gioco.
Il programma di domani si aprirà con il doppio tra Mektic-Pavic contro Granollers-Zeballos fissato alle ore 11.30, mentre alle 14 si sfideranno Medvedev e Zverev. Nel pomeriggio, invece, l’altro doppio tra Dodig-Polasek e Krawietz-Tecau, in serata Hurkacz dovrebbe affrontare Berrettini, ma restano dubbi sul recupero dell’italiano che in caso di forfait verrebbe sostituito da Sinner .
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:l’australiano Piastri nuovo pilota riserva Alpine in 2022
Leader F2’mio obiettivo è un posto da pilota ufficiale nel 2023′
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
09:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 20enne pilota australiano Oscar Piastri, leader della classifica di Formula 2, è stato ingaggiato dall’Alpine come nuova riserva per la stagione 2022.

“Sono super entusiasta di unirmi all’Alpine F1 Team come pilota di riserva – ha commentato Piastri – non vedo l’ora di essere molto più coinvolto con la squadra e di contribuire al suo successo previsto per la prossima stagione.
Questo ruolo è il prossimo passo verso il mio obiettivo di un posto da pilota ufficiale nel 2023, il che è molto emozionante. Ho dimostrato il mio valore nelle formule junior negli ultimi due anni, ed ora mi sento pronto per la Formula 1.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Zhou al posto Giovinazzi in Alfa, primo cinese in F1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2022 affiancherà il finlandese Bottas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
10:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Alfa Romeo Racing ha ufficializzato l’arrivo del 22enne cinese Guanyu Zhou al posto di Antonio Giovinazzi.
Sarà lui a far coppia nel Mondiale 2022 con il pilota finlandese (ex Mercedes) Valtteri Bottas.
Si tratta del primo pilota cinese a correre come prima guida in Formula 1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Alfa Romeo; Vasseur ‘Giovinazzi via non per colpa sua’
Team principal scuderia: arrivo di Zhou legato a più fattori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
10:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Zhou attualmente è impegnato nella Formula 2 e occupa la seconda posizione in classifica alle spalle del pilota australiano Oscar Piastri ingaggiato dalla Renault Alpine.
Zhou, oltre al valore in pista che dovrà dimostrare anche in Formula 1, garantisce all’ex team Sauber un’importante sponsorizzazione, pari a circa 30 milioni di euro.

“La pronuncia giusta è ‘Giò – ha detto a Sky il team principal Frédéric Vasseur – forse così è più semplice per tutti. Lui è una buona combinazione di vari pilastri: è secondo in Formula 2, può ancora vincere il campionato e ha ottenuto ottime vittorie in questa stagione. Poi non dobbiamo nascondere che avere un pilota cinese in squadra è un’ottima opportunità per gli sponsor e per tutti in Formula 1”.
L’arrivo di Zhou in Formula 1 toglie dalla griglia del Circus l’unico pilota italiano: “Antonio – ha aggiunto Vasseur – ha trascorso tre stagioni in Formula 1, è stata una lunga collaborazione e, dal mio punto di vista, anche positiva. Ora dobbiamo cominciare un nuovo percorso, con un nuovo regolamento.
E questo ha portato alla decisione di puntare su Zhou. Ha avuto un bel miglioramento nell’ultima stagione e dobbiamo tenere a mente che quando è entrato nel team arrivava da due stagioni senza gareggiare. L’inizio della collaborazione è stata un po’ difficile, però l’abbiamo tenuto in squadra e alla fine il suo livello di prestazioni è stato buono. Sicuramente l’arrivo di Zhou è una combinazione di fattori. E non ha solo a che vedere con Antonio, non è sicuramente colpa sua. Certo, a volte potevamo aspettarci qualcosa di meglio da lui, ma questo vale per tutti. Vale per i piloti e per chiunque altro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: al via il terzo giorno di gare
Esami finiti, al momento non sono state ancora date comunicazioni ufficiali per questa sera
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
17:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini ha terminato le visite mediche al centro medico del Pala Alpitour e si sta ora allenando nel foyer del palazzetto con lo sparring partner Gerome Kym.
Cresce dunque la fiducia di vedere il tennista italiano in campo questa sera contro il polacco Hubert Hurkacz, anche se al momento non sono state ancora date comunicazioni ufficiali in merito.
Ed è il terzo giorno di gare per le Nitto Atp Finals di Torino.
Ed è la giornata in cui si deciderà il destino, per questo torneo ma forse anche per la Coppa Davis, di Matteo Berrettini. La star di casa, bloccato da un dolore agli addominali che lo ha costretto al ritiro dal primo match con Alexander Zverev, deciderà oggi insieme al suo staff se proseguire o fermarsi lasciando il posto a un altro italiano, Jannick Sinner, che proprio questa mattina si sta allenando con Daniil Medvedev sul campo principale del Pala Alpitour.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Zhou al posto Giovinazzi, Alfa porta primo cinese in F1
Pugliese amaro “Circus è spietato con regole dettate da denaro”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
15:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La F1 è talento, macchina, rischio, velocità.
Ma sa anche essere spietata, quando a dettarne le regole è il denaro”. Il pilota di Martina Franca Antonio Giovinazzi ha commentato sui social la scelta del suo team, l’Alfa Romeo Racing di sostituirlo con il cinese Guanyu Zhou: “Io credo nelle piccole e grandi vittorie raggiunte grazie ai propri mezzi”.
Pubblicando poi la sua prima immagine su quattro ruote, ha spiegato di non volersi arrendere: “Questa è stata la mia prima foto su una F1, l’ultima non è ancora stata scattata”.
L’Alfa Romeo Racing ha ufficializzato l’arrivo del 22enne cinese Guanyu Zhou al posto di Antonio Giovinazzi. Sarà lui a far coppia nel Mondiale 2022 con il pilota finlandese (ex Mercedes) Valtteri Bottas. Si tratta del primo pilota cinese a correre come prima guida in Formula 1.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Dinamo Sassari ingaggia la guardia Kruslin
Presidente Sardara ufficializza l’acquisto, ma non è un play
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
16 novembre 2021
12:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Annuncio a sorpresa in casa Dinamo Banco di Sardegna Sassari: c’è un acquisto per rinforzare il roster, ma non è un play, come tutti si aspettavano, e non è nemmeno un nome nuovo.
La società del presidente Stefano Sardara ha riarruolato nelle file biancoblù Filip Kruslin.
La 32enne guardia croata ritorna a Sassari dove ha già giocato nella passata stagione lasciando un’ottima impressione, facendosi apprezzare soprattutto per le sue doti realizzative e la precisione da oltre l’arco dei 6,75, un po’ meno per la sua propensione alla difesa.
La scelta di Kruslin offre anche il vantaggio di poter essere utilizzato anche da ala piccola, ma lascia ancora vuota la casella del play, dopo la partenza consensuale di Anthony Clemmons. Non è escluso che l’arrivo di un vero play sia imminente. La società sta sondando il terreno per l’esperto Luca Vitali relegato in tribuna a Brescia, e il 28enne Michele Ruzzier, impiegato con pochissimo minutaggio dalla Virtus Bologna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: esami finiti, Berrettini si sta allenando
Cresce fiducia su condizioni tennista, ma nessuna decisione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
13:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini ha termina le visite mediche al centro medico del Pala Alpitour e si sta ora allenando nel foyer del palazzetto con lo sparring partner Gerome Kym.
Cresce dunque la fiducia di vedere il tennista italiano in campo questa sera contro il polacco Hubert Hurkacz, anche se al momento non sono state ancora date comunicazioni ufficiali in merito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Tam Tam; Petrucci, dopo parole Draghi riflessione in Fip
‘Considerazioni Premier su inclusione fanno piacere’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
13:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le parole del Premier Mario Draghi mi hanno fatto certamente piacere, e devo dare atto anche al presidente del Coni Giovanni Malagò di aver molto insistito al riguardo”.
Il presidente della federbasket Gianni Petrucci torna a parlare della vicenda della Tam Tam, la squadra Under 17 di Castel Volturno composta da giocatori nati in Italia ma considerati stranieri che ora potrà iscrivere a referto senza limiti cestisti di questo tipo, ancora privi di cittadinanza italiana.
“Dopo la nota del Presidenza del Consiglio – dice ancora Petrucci – rivedrò certe posizioni portate avanti dalla Fip, e faremo una profonda riflessione”.
Ma intanto non si può fare qualcosa per velocizzare la concessione della cittadinanza ad atleti di questo tipo? “Non dipende da noi, ci sono leggi dello Stato – risponde -, forse fatte anche per privilegiare i giocatori italiani. Ma lo sport è anche inclusione, e certo sarebbe importante, non solo per il basket, privilegiare questi ragazzi nati in Italia e velocizzare le cose”. “Quindi dipende da cosa farà il Governo – aggiunge -.Ma se un Presidente del Consiglio dice certe cose, non lo fa certo a caso. Oltretutto Draghi ha un peso specifico nel mondo”.
Ed è anche un appassionato di basket, visto che da ragazzo giocava nella squadra dell’Istituto Massimo di Roma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev soffre ma batte Zverev in tre set
Il russo si impone 2-1 sul tedesco e ipoteca la semifinale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
17:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al termine di una maratona da due ore e 39 minuti, Daniil Medvedev ha avuto la meglio su Alexander Zverev: 6-3, 6-7, 7-6 i parziali del 2-1 finale di una delle partite più combattute delle Atp Finals di Torino.

“E’ stato un match pazzesco, alla fine mi sono preso qualche rischio in più ed è andata bene” il commento del tennista russo, numero due al mondo.
Al tie-break del terzo set, la partita si stava mettendo in salita per Medvedev: “Avevo quasi perso, ma il tennis è così – ammette l’atleta dal campo centrale del Pala Alpitour – perché provi a fare il meglio, a volte ti va bene e a volte no. Sono contento che le mie ultime partite siano andate bene perché cerco sempre di dare il massimo”.
Con questa vittoria, la seconda in due partite dopo il successo per 2-1 all’esordio contro Hubert Hurkacz, il campione in carica delle Atp Finals ha già un piede in semifinale nell’edizione di Torino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Ruud “bello giocare in Italia, fan appassionati”
‘Essere qui è una gran cosa, in Italia ci sono fan appassionati’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
17:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“È una bella esperienza, mi sto godendo il torneo.
Giocare in Italia è sempre bello perché i fan sono molto appassionati”.
A parlare è Casper Ruud, il giovane tennista norvegese che ha debuttato ieri sera alle sue prime Atp Finals, sul campo di Torino.
“Essere qui con avversari così forti è impegnativo naturalmente, ma è anche una gran cosa – dice, interpellato al Pala Alpitour -. Ieri è stato un match duro, un inizio del torneo impegnativo, ma spero di svoltare. Vediamo domani come andrà, se voglio avere la chance di arrivare in semifinale devo vincere le prossime due partite, ma mi sto comunque godendo ogni giorno qui, una bellissima città, un bellissimo stadio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini “ho riflettuto, mie Atp Finals finiscono qui”
L’azzurro annuncia sui social il ritiro, ‘sono distrutto’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
17:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso…
Le mie Finals finiscono qui, sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all’evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo”: comincia così il lungo post social di Matteo Berrettini in cui annuncia il ritiro dalle Atp Finals di Torino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini “mie Atp Finals finiscono qui”. Al suo posto Sinner
Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso: sono distrutto, mai avrei pensato di rinunciare così’ scrive il campione sui social
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
22:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso…
Le mie finals finiscono qui, sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all’evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo”: comincia così il lungo post social di Matteo Berrettini in cui annuncia il ritiro dalle Atp Finals di Torino.
Berrettini non scenderà dunque in campo questa sera contro il polacco Hubert Hurkacz.
Al suo posto un altro italiano, Jannik Sinner, che entra in gioco in quanto riserva. “La verità è che per quanto io avessi voluto giocare davanti a voi ancora una volta, ho sentito e quindi deciso che il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti – ammette il tennista romano – e dire che sono triste non renderebbe giustizia allo stato d’animo in cui sono, mi sento derubato di qualcosa che ho conquistato con anni di sforzi e sudore. Non è stata una decisione facile, ma sono convinto che sia la migliore per me e per la mia carriera. Grazie del vostro continuo sostegno e delle migliaia di messaggi che mi avete mandato, mi avete emozionato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Brasile: Mercedes ricorre su mancata penalità Verstappen
Team Hamilton, ‘nuove prove a disposizione dei commissariè’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
17:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
STOCCARDA, 16 NOV – La Mercedes ha annunciato di aver chiesto un riesame dell”incidente’ tra Lewis Hamilton e Max Verstappen della Red Bull nel corso del 48/o giro del Gp del Brasile di domenica scorsa, per il quale l’olandese non è stato penalizzato.
Il team delle ‘frecce d’argento’ basa la sua richiesta di revisione su “nuove prove che non erano disponibili per i commissari di gara al momento della loro decisione”.

Attaccato da Hamilton dall’esterno alla curva 4, Verstappen si è ‘difeso’ in modo aggressivo e ha portato il suo avversario fuori pista. I commissari non hanno ritenuto necessario indagare sull’accaduto, considerando che si trattava di un episodio di gara. Tuttavia, ha spiegato in seguito il direttore di gara Michael Masi, non hanno avuto accesso a tutte le immagini, e in particolare a quelle girate a bordo della Red Bull, il che sarebbe incriminante se mostrassero un movimento intenzionale del volante verso Hamilton.
In ogni caso, il britannico sette volte campione del mondo è riuscito ad avere la meglio sul rivale una decina di giri dopo, regalandosi contemporaneamente la vittoria nel gran premio brasiliano e tornando a -14 punti dal rivale nella classifica del Mondiale piloti a tre gare dalla fine. Il mondiale prosegue in Qatar, domenica prossima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: dolore al gomito, Tsitsipas interrompe allenamento
Il greco giocherà domani contro Casper Ruud
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
18:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Allenamento interrotto per Stefanos Tsitsipas.
Il tennista greco, impegnato in questi giorni nelle Nitto Atp Finals di Torino, stava svolgendo una sessione con lo sparring partner Samir Banerjee sui campi del Training Center del Circolo della Stampa Sporting, quando ha dovuto smettere a causa del problema al gomito che lo affligge da qualche tempo.

La prossima partita di Tsitsipas è in programma domani con Casper Ruud. È invece sceso sul campo di allenamento al Pala Alpitour, accolto dagli applausi, Jannik Sinner, entrato nel torneo dopo il ritiro di Matteo Berrettini. Il giovane atleta altoatesino sfida questa sera alle 21 contro il polacco Hubert Hurkacz.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dinamo Sassari esonera il tecnico Cavina
Coach paga le quattro sconfitte consecutive in campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
16 novembre 2021
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Dinamo Banco di Sardegna Sassari ha esonerato il coach Demis Cavina.
L’allenatore dei biancoblù paga le quattro sconfitte consecutive rimediate in Lega A e la continua involuzione di gioco e mentale della squadra.
L’annuncio ufficiale è stato diffuso nel pomeriggio dalla società del presidente Sardara.
“La Dinamo Banco di Sardegna – si legge sul sito – comunica che si è concluso il rapporto lavorativo con coach Demis Cavina: a Demis, professionista di grande profilo e dalle spiccate doti umane, il sincero ringraziamento da parte della società per il lavoro svolto in questi mesi e l’augurio per un futuro carico di soddisfazioni personali e professionali”.
Proprio questa mattina la Dinamo aveva annunciato l’ingaggio della guardia croata Filip Kruslin, già a Sassari nella scorsa stagione, una mossa per cercare di raddrizzare le sorti della squadra, tuttora alla ricerca di un nuovo play dopo la risoluzione consensuale del contratto con l’americano Anthony Clemmons, una settimana fa. Ora la società di via Roma dovrà trovare anche una nuova guida tecnica in grado di far cambiare passo ai biancoblu.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Volandri ‘capisco Matteo, Davis? Vediamo’
“E giusto dargli il tempo per poter valutare le opzioni”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
19:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Matteo ha pensato anche al futuro, alle conseguenze, alle sue responsabilità, alla fine ha scelto l’opzione della cautela ma è stata una decisione difficilissima.
Avendo io giocato capisco cosa si prova”.
Così, il capitano azzurro della Coppa Davis, Filippo Volandri, sul ritiro di Matteo Berrettini dalle Nitto Atp Finals di Torino.
Circa un risvolto positivo di questo stop sulla partecipazione del tennista romano alla Davis, Volandri risponde “forse sì, ma ne dobbiamo parlare con Matteo. Facciamo un passo per volta. Lui è in un momento in cui ha costruito un obiettivo importantissimo, quello di arrivare alle Finals, soprattutto a delle Finals giocate in casa, e quindi è giusto dargli il tempo per poter valutare le opzioni. È un discorso che faremo nei prossimi giorni”, conclude.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Volandri “Sinner è pronto, i 20 anni lo aiuteranno”
“Era sul chi va là perché anche per la situazione di Tsitsipas”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
19:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Li avremmo voluti in campo in maniera diversa da quello che è successo oggi, ma se vogliamo vedere un lato positivo è che Jannik esordisce alle Finals e non è sicuramente un aspetto da sottovalutare.
Credo che sia pronto e che anche i suoi 20 anni lo possano aiutare a esordire nelle Finals”.
A dirlo, mentre Jannik Sinner si allena in vista della partita di stasera alle Nitto Atp Finals di Torino dove scenderà in campo subentrando a Matteo Berrettini, il capitano azzurro della Coppa Davis, Filippo Volandri.
“È qui da sabato, quindi non è arrivato prestissimo ma neanche troppo tardi, ed era sul chi va la perché anche Tsitsipas non arriva in grandissime condizioni fisiche e quindi è sicuramente pronto”. E a proposito del greco che oggi ha dovuto interrompere l’allenamento per il problema al gomito che lo affligge da qualche tempo, Volandri osserva che “se tanti indizi fanno una prova sicuramente c’è da fare una riflessione anche lì, comunque lui ha un giorno in più per valutare. Però sì, lascia pensare che ci sia qualcosa che non va”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Sassari; via Cavina, Bucchi nuovo coach
Tecnico bolognese è attualmente vice allenatore della Nazionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
16 novembre 2021
20:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Piero Bucchi è il nuovo coach della Dinamo Banco di Sardegna Sassari.
La società biancoblù, che nel primo pomeriggio aveva esonerato Demis Cavina, ha chiuso a tempo di record l’accordo con uno degli allenatori più esperti del panorama italiano.
Bolognese, 63 anni, Bucchi è attualmente il vice allenatore della Nazionale. Nella sua carriera di coach vanta 635 presenze in Serie A con ben 334 successi.
Il suo palmares è infinito: con la Benetton Treviso vince una Coppa Italia 2000, la Supercoppa Italiana 2001 ed è eletto allenatore dell’anno. Conquista la promozione in serie A con Napoli per poi passare alla Virtus Roma: dopo l’esperienza capitolina ritorna a Napoli nella stagione 2005-2006 e conquista la Coppa Italia 2006. Nel 2008 approda all’Olimpia Milano dove guida le scarpette rosse per tre stagioni e disputa due finali Scudetto. Nel 2011 è sulla panchina di Brindisi con cui vince la Final Four di Coppa Italia di LegaDue e centra la promozione in serie A.
Resta in Puglia per cinque stagioni portando la New Basket alla prima qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia grazie al settimo posto in classifica. Dopo Brindisi allena prima Pesaro poi Caserta per fare ritorno nel 2018 alla Virtus Roma: con i giallorossi conquista prima la salvezza in serie A2 poi la promozione fino alla serie A. Lo scorso anno ha iniziato sulla panchina romana poi, in seguito alle vicende societarie che hanno portato all’esclusione dei capitolini dal campionato, ha allenato Cantù nella seconda parte della stagione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: varato nuovo protocollo, confermati gli AC75
Nel 2024 la 37/a edizione del trofeo velico. Sede da stabilire
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
20:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli AC75 continueranno a essere le barche utilizzate per le regate dell’America’s Cup di vela che si disputerà nel 2024, in una località ancora da designare.
Le barche volanti viste all’opera nella finale del marzo scorso, fra Luna Rossa ed Emirates Team New Zealand, nel mare di Auckland, continueranno a essere le protagoniste anche della competizione che verrà.

Lo ha stabilito il protocollo reso noto poco fa e sottoscritto dal ‘defender’ neozelandese con lo sfidante ufficiale di Ineos. Fra le novità principali, ogni sodalizio potrà costruire soltanto una nuova barca (ma può utilizzare, in aggiunta, quelle già realizzate nell’ultima campagna); l’equipaggio sarà ridotto da 11 a otto velisti; più severa la regola sulla nazionalità dei componenti l’equipaggio (tutti i membri a bordo dovranno essere in possesso, alla data del 17 marzo scorso, del passaporto della nazione di cui lo Yacht club fa parte, o avervi risieduto per 18 mesi nei tre anni precedenti a quella data, ma in quel periodo è concesso essere stati ad Auckland per l’America’s Cup).
Otto mesi dopo il trionfo dei ‘kiwi’, le principali indicazioni per il nuovo regolamento sono state varate, nell’attesa che parta la selezione fra gli sfidanti, che poi porterà a designare l’equipaggio che avrà acquisito il diritto a sfidare i neozelandesi. La sede del nuovo evento verrà comunicata entro il 31 marzo prossimo: restano in ballo Cork (Irlanda), Jeddah (Arabia Saudita), Valencia-Barcellona (Spagna); è assai improbabile che la 37/a America’s Cup venga proposta ancora una volta nella ‘Terra di mezzo’, ossia in Nuova Zelanda. “Abbiamo cercato di rendere la prossima Coppa America meno costosa e più inclusiva. Il protocollo questa volta vedrà ridotti i costi operativi delle squadre, senza compromettere nessuno degli sviluppi tecnici per cui la competizione è famosa”, ha detto Ben Ainslie, ceo di Ineos, lo sfidante ufficiale.
Le regate di avvicinamento alla kermesse velica dovrebbero essere tre, gli sfidanti si potranno iscrivere a partire dal primo dicembre prossimo ed entro il 31 luglio 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: esordio da sogno per Sinner, 2-0 a Hurkacz
L’altoatesino entrato come riserva al posto di Berrettini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 novembre 2021
14:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Esordio da sogno per Jannik Sinner.
Catapultato nelle Atp Finals per il forfait di Matteo Berrettini, l’altoatesino batte 2-0 il polacco Hubert Hurcakz e dimostra di essere molto di più che una semplice riserva.
Un’1h25′ di grande tennis, quelle del ventenne, sceso in campo con una freddezza e un coraggio da veterano, complice anche il via libera del compagno infortunato.
“Mi ha scritto, mi ha detto ‘scaldati, in bocca al lupo, e divertiti'”, rivela il giovane, che ha ricambiato la cortesia, dedicandogli a fine partita la vittoria. I parziali del match 6-2, 6-2, non lasciano dubbi all’interpretazione: Sinner ha vinto e convinto contro lo stesso avversario che a Miami lo aveva battuto. Una prova di maturità, che conferma la crescita di questo giocatore. “E’ stato un giorno lunghissimo, ho provato a dare i mio massimo e ho giocato una bella partita, gestendo le inevitabili emozioni”, racconta alla fine del match. Poi la dedica speciale, “Matteo sei un idolo”, con tanto di cuore sulla telecamere, un’usanza nel mondo del tennis quando si trionfa in una sfida.
Davanti ai microfoni, a stento è riuscito a trattenere l’emozione. “Questo torneo lo giochiamo per Matteo, voglio dire solo questo – dice il ventenne dal campo del Pala Alpitour di Torino – perché non è solo un grandissimo giocatore, ma è soprattutto una persona incredibile. Mi dispiace che non sia riuscito a giocare, voglio fare del mio meglio e tutti speriamo che si riprenda presto perché è un campione”. Ora, un po’ di riposo, anche se proseguiranno gli allenamenti nella giornata di domani, poi giovedì si tornerà a giocare: da Hurkcaz si passerà a Daniil Medvedev, n.2 del mondo e campione in carica delle Atp Finals, con l’orario d’inizio della sfida ancora da definire.
Ma Sinner ha impressionato per personalità, cinismo e convinzione, esprimendo un grande tennis. “Ho giocato veramente bene, in questi mesi ho fatto esperienza e sono felice della mia prestazione”, aggiunge. Ecco perché l’altoatesino ci proverà anche contro il gigante russo senza paura, consapevole di avere dalla sua parte il pubblico del Pala Alpitour. E, nel cuore, la spinta e il supporto di Berrettini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: esordio da sogno per Sinner, 2-0 a Hurkacz
L’altoatesino entrato come riserva al posto di Berrettini, al quale dedica la vittoria: “Matteo nel cuore, giochiamo per lui”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 novembre 2021
09:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner batte 2-0 Hubert Hurkacz.
E’ stato un esordio da sogno per l’altoatesino, che vince la sua prima gara in carriera alle Atp Finals.
Una gara in crescendo per il ventenne, che liquida il polacco in un’ora e 25 minuti con i parziali di 6-2, 6-2. Per Sinner, che ha sostituito l’infortunato Matteo Berrettini, ora c’è la sfida contro Daniil Medvedev, in programma nella giornata di giovedì sempre al Pala Alpitour di Torino.
Sinner dedica la vittoria a Matteo Berrettini: “Questo torneo lo giochiamo per lui, speriamo si riprenda presto. Giochiamo ma teniamo nel cuore Matteo”, le parole del ventenne, visibilmente emozionato.
“Matteo sei un idolo”, la scritta con tanto di cuore sulla telecamere subito dopo la vittoria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Sinner “Matteo nel cuore, giochiamo per lui”
Dedica dell’altoatesino allo sfortunato Berrettini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
22:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dedica la vittoria a Matteo Berrettini, che ha sostituito perché infortunato, Jannik Sinner.

“Questo torneo lo giochiamo per lui, speriamo si riprenda presto.
Giochiamo ma teniamo nel cuore Matteo”, le parole del ventenne, visibilmente emozionato, che all’esordio alle Atp Finals ha battuto il polacco Hubert Hurkacz. “Matteo sei un idolo”, la scritta con tanto di cuore sulla telecamere subito dopo la vittoria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Crepuscolo Federer: ‘Voglio tornare ma sarà in estate’
‘Prossimi mesi decisivi, essere a Wimbledon mi sorprenderebbe..’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torino si sta godendo i migliori tennisti al mondo, ma ben pochi tra telespettatori e pubblico delle Atp Finals non sentono la mancanza di ‘King Roger’ Federer.
Il fuoriclasse 40enne, lontano da campi da qualche mese, oggi ha messo di nuovo in apprensione i suoi fan, annunciando in un’intervista che non tornerà prima dell’estate 2022.
Se la partecipazione all’Open d’Australia “è da escludere”, anche “poter essere a Wimbledon mi sorprenderebbe”, ha dichiarato, sottolineando che tutto dipende poi da quel che succederà “nei prossimi, e decisivi, quattro o cinque mesi”. Insomma, c’è il concreto rischio che l’ex n.1 al mondo sia costretto al ritiro definitivo. Impegnato in una delicata riabilitazione del ginocchio destro, Federer ha spiegato alla Tribune de Geneve di essere consapevole che “la fine è vicina”, ma anche di avere la totale volontà “di provare ancora a giocare qualche grande incontro”. “Tutti vogliono che io possa salutare a modo mio e su un campo da tennis – ha proseguito -. E se ci portiamo avanti con il ragionamento, rigiocare nel 2022 o nel 2023 non fa più una grande differenza: 40 o 41 anni è uguale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Luca Dotto torna alle gare ‘io riparto da qui’
Dopo anno stop veneto si affida a campione apnea per Parigi 2024
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Un anno difficile, molto difficile, dove ritrovarsi è stato sicuramente l’obiettivo principale di Luca Dotto.
Il Covid, il rinvio delle Olimpiadi, le tante incertezze e soprattutto la morte improvvisa della madre, hanno polverizzato l’anno 2020 di Luca, creando in lui, così come in tantissime altre persone, forti disagi emotivi”.
Mike Maric, ex campione mondiale di apnea, oggi medico, docente universitario e coach di atleti olimpionici, introduce così la nascita della sua collaborazione a Y-40 con Lica Dotto, campione d’Europa in carica nei 100m stile in vasca corta, primo uomo italiano ad abbattere il muro dei 48 secondi nei 100m stile libero, vicecampione mondiale nel 2011 a Shanghai e, a oggi, l’unico italiano nella storia medagliato mondiale in questa gara.
Obiettivo le Olimpiadi di Parigi 2024.
“Per ottenere risultati, diversi, bisogna fare cose diverse. Per questo ho deciso di cambiare staff, dopo 10 anni di sodalizio, e affidarmi a nuove figure ” ha spiegato Luca Dotto e così, una conoscenza iniziata a bordo vasca, ai tempi in cui Maric allenava l’apnea e le tecniche di respirazione di Federica Pellegrini e Filippo Magnini, è diventata una partnership vincente. “Tutto inizia con una passione, il nuoto. Da una parte i quindici e più anni di carriera internazionale, due partecipazioni olimpiche e più di 30 medaglie conquistate tra mondiali ed europei. Dall’altra la volontà di condividere ciò che ho imparato con i più giovani tra sport e valori come il rispetto delle regole e degli avversari, l’importanza dei sacrifici – ha raccontato Luca Dotto – Proprio per questa ragione voglio concludere la mia carriera nel 2024 con i giochi di Parigi, per poi concentrarmi e portare avanti il mio progetto della Swim Academy, fondata nel 2019 per far avvicinare i più piccoli al mondo del nuoto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo Intero saluta on line Valentino Rossi
Solo il 16% circa delle conversazioni online proviene dall’Italia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
13:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’icona del motociclismo scende di sella.
Il 9 volte campione del mondo, come sappiamo, con la gara di Valencia di domenica scorsa ha chiuso la sua carriera da pilota di moto.
Al termine della gara “The Doctor” ha dichiarato che “La cosa più bella per me in tanti anni di motociclismo è esser diventato un’icona.
In queste stagioni in cui sono sceso in pista, tanta gente grazie a me si è interessata a questo sport, facendolo diventare più famoso e seguito. Tra noi piloti si parla della gara, ma essere stato un’icona è quel che mi resta di più bello”.
Una considerazione che viene assolutamente confermata dalla analisi DataMediaHub.
Nell’ultima settimana sono state più di 85mila le citazioni online relative a “pensioni”, da parte di quasi 15mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + reaction + condivisioni e commenti) più di 1,1 milioni di persone.
Il picco massimo si è avuto proprio durante la gara di Valencia con circa 11mila citazioni di Valentino Rossi tra le 14:00 e le 15:00 del 14 novembre scorso.
Volumi che ottengono una portata potenziale (“opportunity to be seen”) di oltre 599 miliardi di impression.
Anche stimando ragionevolmente al 5% la portata effettiva rispetto a quella potenziale le impression, le esposizioni effettive a contenuti relativi al campione di motociclismo sono 29,9 miliardi, al lordo delle duplicazioni.
È tutto il mondo a salutare e omaggiare “il dottore”. Solo il 16% circa delle conversazioni online proviene dall’Italia. Circa altrettante dagli Stati Uniti. Più del 13% dalla Spagna, dove si teneva il GP, e ben il 20% circa dall’Indonesia. Ma anche molte altre nazioni sono ben rappresentate.
Tra tutte, come mostra l’infografica con, anche, la word cloud dei termini maggiormente ricorrenti nelle conversazioni online relative a Valentino Rossi, spicca l’hashtag #GrazieVale.
Il contenuto che ha generato maggior coinvolgimento è il video su YouTube di MotoGP, l’account ufficiale del circuito motociclistico, che con il video “Valentino Rossi surprised by his 9 title-winning bikes” ottiene 2,9 milioni di visualizzazioni e oltre 67mila like.
Insomma, come lui stesso ha dichiarato, Valentino Rossi è effettivamente un’icona a livello mondiale. E non possiamo che unirci al coro di chi lo ha voluto ringraziare per le emozioni che ci ha donato in questi anni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: anche Tsitsipas non ce la fa, greco si ritira
Al suo posto giocherà il britannico Cameron Norrie
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 novembre 2021
13:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche Stefanos Tsitsipas si ritira dalle Nitto Atp Finals per infortunio.
Lo annuncia su Twitter la Federazione Italiana Tennis.
A costringere il greco al forfait “un problema al braccio”, che ieri lo aveva costretto a fermarsi dopo un quarto d’ora di allenamento. Al suo posto, nel Gruppo Verde, giocherà il britannico Cameron Norrie. Quello di Tsitsipas è il secondo ritiro dopo quello di Matteo Berrettini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tv: Dazn da Giorgetti, ‘ribadito massimo impegno’
Ribadito stop a cambio modifica abbonamenti in questa stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
14:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il “massimo impegno” e un “incremento degli investimenti” è stato assicurati da Dazn, dopo l’incontro con il ministro per lo sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, e con la sottosegretaria, Anna Ascani.
Dazn sottolinea in una nota come dall’assegnazione dei diritti tv della serie A questo impegno” si è concretizzato in una serie di importanti investimenti già realizzati e che saranno ulteriorimente incrementatil”.
E’ stato inoltre ribadito “che non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione e che ogni tipo di modifica sarà comunicata in maniera chiara e trasparente e nei tempi congrui”.
“Al di là dell’investimento iniziale complessivo di 2.4 miliardi di euro per le tre stagioni – sottolinea la nota -, per la trasmissione della Serie A, Dazn ha intensamente lavorato sullo sviluppo della parte tecnologica, a beneficio dell’intero Paese, potenziando attraverso DAZN Edge le infrastrutture presenti, e, a vantaggio della qualità del servizio, ottimizzando la ricezione delle immagini”.
“Questo lavoro che, solo per questa prima stagione, ha già visto un investimento di oltre 10 milioni di euro, sarà ulteriormente potenziato nel corso delle prossime stagioni. A riprova di ciò- continua Dazn -, è già stato annunciato che entro la fine di novembre sarà disponibile ed entrerà in funzione il FULL HD, 1080P, che assicurerà una maggiore definizione delle immagini.
“A questo riguardo – sottolinea poi Dazn – è utile ricordare che, in occasione dell’incidente del 23 settembre 2021, di cui da subito l’azienda si è assunta la responsabilità, sono stati previsti ed effettuati rimborsi, per una cifra complessiva pari a 10 milioni, per una mensilità a tutti i clienti impattati; modalità di azione già dimostrata dall’azienda in passato e pronta a ripetere in futuro, qualora dovessero ripresentarsi problemi di sua diretta responsabilità.
Nel percorso di attenzione al consumatore, inoltre, Dazn è pronta a sviluppare e potenziare ulteriormente il Customer Service sia dal punto di vista tecnico che con operatori, per assicurare sempre massima reattività e attenzione alle richieste dei propri clienti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rally: anche Rachele Somaschini corre a Monza in formato Wrc
‘Appuntamento speciale e irrinunciabile’,apertura a 75% pubblico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
15:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’ACI Rally Monza in formato “Mondiale” ci sarà anche Rachele Somaschini.
Come da tradizione la giovane pilota lombarda chiude la sua stagione sportiva nella gara di casa rivisitata nelle ultime due edizioni per ospitare l’ultimo e decisivo appuntamento del Campionato del Mondo Rally (WRC), a causa di variazioni del calendario dovute alla pandemia.

Dopo un riposo forzato di quasi due mesi dopo il Rally delle Azzorre – round di Campionato Europeo disputato lo scorso settembre – interrotto solo dalla Cronoscalata di Tandalò, quest’ultimo fine settimana in Sardegna, la giovane milanese ritorna alla guida della sua Citroen C3 R5, gestita da Sportec Engineering, sugli insidiosi asfalti della gara lombarda. La partecipazione all’evento di Tandalò, il cui organizzatore è da sempre proattivo nella raccolta fondi per #CorrerePerUnRespiro – il progetto di Rachele dedicato alla ricerca sulla fibrosi cistica -, era un doveroso tributo della pilota alla memoria dell’amico Nicola Imperio, scomparso lo scorso anno, che tanto impegno ha profuso nel supportare la sua causa. “E’ una grande emozione disputare un rally a cui sono tanto legata, in un contesto così prestigioso – commenta Rachele – Certo il format WRC rende la gara molto più lunga, sfidante e complessa, ma per me resta un appuntamento speciale e irrinunciabile. Ho iniziato ad appassionarmi ai motori proprio all’Autodromo di Monza quando, da bambina, seguivo mio padre che correva fino a debuttare lì, insieme a lui, nella mia prima competizione in pista. Non potrei proprio mancare”.
L’evento monzese, a differenza della passata stagione, apre le porte al pubblico in Autodromo, sebbene con una capienza ridotta al 75% e potrà così consentire ai tifosi di assistere dal vivo al grande spettacolo. Nel Rally Village, zona dedicata all’intrattenimento del pubblico, situata nei pressi dell’ingresso pista del circuito, sarà presente un spazio dedicato a #CorrerePerUnRespiro, dove si potranno fare donazioni e scegliere gadget e panettoni solidali, il cui ricavato verrà destinato alla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus (FFC).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: perfetto Djokovic, 2-0 anche contro Rublev
Prova di forza del n.1, che a Torino vince ancora
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 novembre 2021
17:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una vera e propria prova di forza per Novak Djokovic, che non ha problemi a battere Andrej Rublev.
Il serbo vince 2-0, proprio come aveva fatto all’esordio contro Casper Ruud, e in un’ora e 9 minuti rifila un 6-3, 6-2 al russo.  Djokovic tornerà in campo nella giornata di venerdì.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: il 2022 della MotoGp parte col test ufficiale a Jerez
Domani e 19 novembre piloti di nuovo in pista per nuova stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Valencia è calato il sipario sul Campionato del Mondo MotoGP 2021 ma i protagonisti della classe regina lasciano il Circuito Ricardo Tormo per dirigersi verso l’Andalusia dove affronteranno due giorni di test al Circuito de Jerez – Angel Nieto.
Sarà una occasione molto importante in cui piloti e team provano le novità in arrivo dalle case madri, inoltre, è il momento in cui possono concentrarsi su quegli aspetti che permetteranno loro di migliorare le performance dei prototipi in pista.

Le date del 18 e del 19 novembre resteranno indelebili nelle menti dei piloti che faranno il proprio esordio ufficiale da piloti MotoGP come il Campione del Mondo in carica della Moto2 Remy Gardner e il suo compagno di squadra, tanto nella categoria intermedia come in classe regina, Raul Fernandez. Non solo, direttamente dalla classe di mezzo arrivano anche Fabio Di Giannantonio impegnato nelle fila della Gresini Racing al fianco di Enea Bastianini; anche se manca ancora l’annuncio ufficiale, Pablo Nieto ha reso noto durante il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana l’arrivo di Marco Bezzecchi nello SKY VR46 al fianco di Luca Marini, quindi, anche il romagnolo avrà la possibilità di affrontare i suoi primi giri di pista in sella alla Desmosedici GP. Tra gli esordienti, ci sarà anche Darryn Binder, secondo pilota della storia dopo Jack Miller a balzare dalla Moto3™ alla MotoGP™. Il sudafricano esordirà sulla M1 trovandosi al box un pilota di grande esperienza come Andrea Dovizioso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Lindsey Vonn visita azzurre in allenamento in Colorado
Soddisfatto il direttore tecnico Rulfi in vista degli impegni di Coppa del Mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono per l’Italia gli allenamenti del team elite – con l’eccezione di Marta Bassino impegnata nel prossimo fine settimana in slalom a Levi- e del gruppo polivalenti femminili sulle piste di Copper Mountain.
Le azzurre – Federica Brignone, Sofia Goggia, Elena Curtoni, Francesca Marsaglia, Roberta Melesi, Karoline Pichler, Nicol e Nadia Delago – hanno ricevuto la visita d’eccezione della loro ex collega ed avversaria Lindsey Vonn, .

In Colorado si trovano del resto anche i protagonisti della velocità maschile di Coppa del mondo Dominik Paris, Christof Innerhfoer, Emanuele Buzzi, Mattia Casse, Matteo Marsaglia, Pietro Zazzi, Nicolò Molteni, Riccardo Tonetti e Guglielmo Bosca. Le ragazze negli allenamenti in vista delle prossimi gare veloci di coppa in Nord America alternano manches di supergigante con prove di discesa. E’ soddisfatta del lavoro il direttore tecnico Gianluca Rulfi. “Ci stiamo allenando bene in Colorado – ha spiegato l’allenatore genovese -. Abbiamo faticato un po’ nei primi giorni perchè la neve anche qui non arriva più presto come qualche anno fa, e pure con l’innevamento artificiale si fa fatica visto che gli addetti erano riusciti a preparare circa il 70% del percorso. Da circa tre giorni siamo arrivati al 100% e questo ci permette di fare circa un minuto e mezzo di velocità in condizioni di gara, quindi siamo molto soddisfatti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: La Torre, Tamberi e Jacobs possono ripetersi a Parigi
Dt azzurri, i nostri atleti stanno ispirando una generazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
18:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Nel 2021 ci siamo fatti notare.

Tokyo è stato lo splendido culmine di una stagione di grande continuità.
All’estero guardano con curiosità al nostro movimento, lo hanno soprannominato ‘The Italian Job'”. Così il direttore tecnico della Federazione italiana di atletica leggera (Fidal), Antonio La Torre, che ad Atletica Tv parla del presente e dei tre anni di lavoro che portano alle Olimpiadi 2024, “il punto d’arrivo. Chi mi vieta di pensare che Tamberi e Jacobs possano ripetersi? Dobbiamo metterci subito al lavoro e avere la capacità di portare tutti a Parigi nelle migliori condizioni”.
Nel percorso, gli appuntamenti a breve termine sono tanti e tutti importanti, “dai prossimi Europei di cross di Dublino, i Mondiali indoor di Belgrado sino a quelli all’aperto di Eugene (Usa) e gli Europei di Monaco, senza dimenticare la coppa del mondo di marcia – sottolinea La Torre -. In Irlanda, Crippa può diventare un trascinatore. E nel futuro immediato sentiremo molto parlare di Nadia Battocletti. Ricordo bene quando a Tokyo ha fatto un pezzo di giro d’onore insieme a Sifan Hassan”. Il tecnico si aspetta continuità da Eyob Faniel dopo “lo splendido terzo posto alla maratona di New York” mentre è convinto che gli olimpionici della marcia Palmisano e Stano “dopo i giusti festeggiamenti, saranno al massimo della condizione a Eugene e a Monaco”. Le tante ‘stelle’ in squadra non creano problemi di gestione perchè, a giudizio di La Torre – lo spirito di emulazione è un’ispirazione potente. I nostri atleti vengono riconosciuti per strada e stanno ispirando una generazione. I campi di atletica sono affollati, il nostro dovere è non disperdere questo patrimonio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Test ufficiale a Jerez
Moto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
19:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Valencia è calato il sipario sul Campionato del Mondo MotoGP 2021 ma i protagonisti della classe regina lasciano il Circuito Ricardo Tormo per dirigersi verso l’Andalusia dove affronteranno due giorni di test al Circuito de Jerez – Angel Nieto.
Sarà una occasione molto importante in cui piloti e team provano le novità in arrivo dalle case madri, inoltre, è il momento in cui possono concentrarsi su quegli aspetti che permetteranno loro di migliorare le performance dei prototipi in pista.

Le date del 18 e del 19 novembre resteranno indelebili nelle menti dei piloti che faranno il proprio esordio ufficiale da piloti MotoGP come il Campione del Mondo in carica della Moto2 Remy Gardner e il suo compagno di squadra, tanto nella categoria intermedia come in classe regina, Raul Fernandez. Non solo, direttamente dalla classe di mezzo arrivano anche Fabio Di Giannantonio impegnato nelle fila della Gresini Racing al fianco di Enea Bastianini; anche se manca ancora l’annuncio ufficiale, Pablo Nieto ha reso noto durante il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana l’arrivo di Marco Bezzecchi nello SKY VR46 al fianco di Luca Marini, quindi, anche il romagnolo avrà la possibilità di affrontare i suoi primi giri di pista in sella alla Desmosedici GP. Tra gli esordienti, ci sarà anche Darryn Binder, secondo pilota della storia dopo Jack Miller a balzare dalla Moto3 alla MotoGP. Il sudafricano esordirà sulla M1 trovandosi al box un pilota di grande esperienza come Andrea Dovizioso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurolega: Kazan-Milano 97-71
Tonfo Olimpia in Russia, venerdì occasione riscatto con Zenit
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 novembre 2021
19:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La campagna di Russia dell’Ax Milano inizia con una roboante sconfitta (97-71) a Kazan sul campo dell’Unics, la trasferta più lunga d’Eurolega dopo un volo di 3.600 chilometri.

L’Olimpia, che con un record di 8-2 resta prima in classifica ma non più da sola, appare da subito poco reattiva ed è travolta dalle percentuali clamorose di Kazan degli italiani Coldebella – nel ruolo di gm – e Spissu (7 punti, 6 assist, 6 rimbalzi).

Oltre all’impotenza dimostrata a rimbalzo dai lombardi (34-14), i numeri dei russi sono eloquenti: Canaan parte chiude con un 6/8 da tre (22), l’ex brindisino John Brown fa 7/7 da due (19) e l’ex Nba Mayo ne segna 10 consecutivi (sui 20 totali) nel parziale di 11-2 che apre il solco nel secondo periodo. Per Milano, in cui si osserva un Messina infuriato in panchina sul -35 (95-60), c’è ben poco da salvare ma venerdì arriva già l’occasione del riscatto, sempre in Russia, sul parquet dello Zenit a San Pietroburgo. Dopo altri 1.500 chilometri di viaggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Padel: mondiali; Italia approda ai quarti di finale
Squadra maschile ha battuto Belgio,quella femminile la Danimarca
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
21:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia del Padel approda ai quarti di finale dei mondiali in corso a Doha, in Qatar.
La squadra maschile ha superato il Belgio in una sfida che era uno scontro diretto per il passaggio del turno.

I primi a scendere in campo sono stati Andres Britos e Denny Cattaneo che dopo un primo set combattuto contro la coppia belga vinto per 6-3 hanno giocato il secondo set in assoluto controllo senza perdere un game. Nel secondo match Simone Cremona e Marcelo Capitani soffrono il primo set contro gli avversari ma riescono a portare a casa al tie break il primo set. Nel secondo set break italiano sul 3 a 2 e partita chiusa sul 6-3.
In mattinata le azzurre hanno affrontato la Danimarca vincendo senza particolare difficoltà per 3 a 0. Primo posto per l’Italdonne che chiude a punteggio pieno con 3 vittorie con Belgio, Olanda e appunto la Danimarca.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Ruud rimonta e batte 2-1 l’esordiente Norrie
Norvegese supera il britannico 1-6 6-3 6-4
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
15:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In rimonta, Casper Ruud batte 2-1 Cameron Norrie, all’esordio alle Atp Finals come sostituto dell’infortunato Stefanos Tsitsipas.
Il norvegese parte malissimo, perdendo il primo set 1-6, poi si riprende e trionfa con i parziali di 6-3, 6-4.
Ruud avrà l’occasione di agguantare le semifinali nell’ultima gara del girone, in programma venerdì contro Andrej Rublev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Muguruza vince Masters Wta, prima spagnola della storia
In finale battuta in due set l’estone Kontaveit
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
15:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Garbiñe Muguruza è la prima spagnola a conquistare il Masters Wta, torneo di chiusura della stagione tennistica femminile.
La numero 5 del mondo ha battuto in finale l’estone Anett Kontaveit con il punteggio di 6-3, 7-5.
La campionessa del Roland Garros 2016 e di Wimbledon 2017, mette la ciliegina sulla torta di un ottimo 2021 durante il quale ha conquistato i tornei di Dubai e Chicago, dopo tre anni lontana dalla top 10.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: Giannis si abbatte sui Lakers, Gallinari cresce
Phoenix non si ferma più: è alla decima vittoria consecutiva
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
15:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Privi dell’asso LeBron James, i Lakers si arrendono ai Bucks, che beneficiano dei 47 punti di Giannis Antetokounmpo, davvero gigantesco nella vittoria di Milwaukee per 109-102.
Il greco di origini nigeriane è stato il protagonista assoluto della notte dell’Nba che, per il resto, ha fatto registrare il successo di Phoenix in volata su Dallas per 105-98: è il decimo successo di seguito conquistato dal 2010 a oggi per i padroni di casa.
Brooklyn supera Cleveland 105-98, mentre Boston va sotto contro Atlanta 110-99. C’è gloria anche per Danilo Gallinari, autore di 8 punti. L’azzurro resta in campo per 20′ e raccoglie un +5 di plus-minus: per lui 3/6 al tiro e una tripla a bersaglio, in un boxscore che conta anche 4 rimbalzi. Jimmy Butler in tripla doppia al rientro in campo trascina Miami (113-98) a New Orleans, mentre Charlotte interrompe la striscia di cinque vittorie di Washington, con un 97-87. Chicago cade a Portland; vittorie, infine, per Detroit, Orlando, Minnesota e Oklahoma City.
I risultati: Phoenix-Dallas 105-98 Atlanta-Boston 110-99 Brooklyn-Cleveland 109-99 Miami-New Orleans 113-98 New York-Orlando 98-104 Portland-Chicago 112-107 Minnesota-Sacramento 107-97 Oklahoma City-Houston 101-89 Charlotte-Washington 97-87 Detroit-Indiana 97-89 Milwaukee-LA Lakers 109-102.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gené, Verstappen favorito su Hamilton per titolo iridato
Ex pilota, da tanti anni non vedevo un finale così combattuto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SCARPERIA (FIRENZE)
18 novembre 2021
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
”Vedo Max Verstappen favorito su Lewis Hamilton perché ha più punti in campionato e può gestire il vantaggio in classifica”.
Questa l’opinione di Marc Gené, ex pilota di Formula 1 e attualmente commentatore Sky dei Gran premi di F1, oggi presente al Mugello per presiedere alle riunioni dei piloti che si stanno cimentando nelle Finali Ferrari del Challenge, il campionato monomarca del Cavallino Rampante che in questo weekend decreterà i vincitori della stagione 2021.

”Dopo il Gp del Brasile – ha continuato Marc – tutti dicono che Lewis sia il favorito, ma secondo me Max ha quel vantaggio che gli permetterà di stargli davanti fino alla fine. Io sono commentatore di Formula 1 ormai da circa 20 anni e non mi sono mai goduto un mondiale come questo. Siamo molto fortunati di poter vivere un campionato così combattuto”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: si rinnova la sfida fra Hamilton e Verstappen
Il circuito di Doha è una novità assoluta per le quattro ruote
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
11:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La spallata del campione, in Brasile, è di quelle che possono lasciare il segno: Lewis Hamilton, lo scorso week-end a Rio de Janeiro, ha fatto capire a Max Verstappen che, se vorrà conquistare il Mondiale di F1, deve lottare fino all’ultima curva.
Il fenomeno inglese ha stravinto a Interlagos e si presenta a Doha, per il Gp del Qatar, con tutti i favori del pronostico.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, è proprio Hamilton, poiché la sua vittoria si gioca a 1,65 sulla di Doha, che si appresta per la prima volta a ospitare i bolidi a quattro ruote.
Il trionfo di Super Max, il decimo stagionale, è offerto a 2,50: nelle ultime otto gare dell’anno, Verstappen, a parte il ritiro a Monza, ha collezionato quattro vittorie e tre secondi posti. Alle spalle dei dominatori del Mondiale prova a inserirsi Valtteri Bottas il quale, prima di salutare la Mercedes per approdare all’Alfa Romeo, vuole chiudere alla grande la propria storia con le ‘Stelle d’argento’. Il pilota finlandese è dato primo sotto la bandiera a scacchi di Doha a 12,00. Le Ferrari partono ancora lontane da Mercedes e Red Bull: Charles Leclerc va a caccia di punti per il quinto posto in classifica occupato da Lando Norris e una sua vittoria, è in quota a 50. Per Carlos Sainz il primo trionfo in carriera pagherebbe 66 volte la posta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: big World Tour si sfidano su strade Monte Carlo
Principato si prepara alla gara del 28 novembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
11:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Principato di Monaco diventa per un giorno capitale mondiale del ciclismo e ospita, il 28 novembre, la prima edizione di beking monaco.
I big del circuito World Tour, i campioni di altre discipline e gli ex atleti che vivono a Montecarlo si sfidano su un tracciato inedito, nella suggestiva cornice del Principato.
La gara, ideata da Matteo Trentin e organizzata da AWE International Group in collaborazione con Live your Passion, è stata inserita nel calendario ufficiale Uci 2021. Si tratta dell’unico appuntamento per il ciclismo professionistico nel periodo di pausa tra la stagione appena conclusa e la nuova stagione.
Ogni squadra sarà infatti composta da due ciclisti professionisti, un ambassador e due amatori. Tra i partecipanti anche il tre volte campione del mondo Peter Sagan, il campione del mondo 2012 Phipippe Gilbert e il vincitore della Roubaix 2021, Sonny Colbrelli. “Siamo in una fase di pausa dalle gare e stiamo tutti riprendendo gli allenamenti, sarà emozionante cimentarsi in una competizione nuova e dare vita a una giornata di sport, solidarietà e sensibilizzazione”, afferma Colbrelli.
Il ciclismo, aggiunge Gilbert, “consente di fare attività fisica e ridurre il numero di auto in circolazione, una sfida che sta coinvolgendo diverse grandi città nel mondo. Grazie a beking potremo dimostrare quanto il ciclismo sia funzionale alla scoperta di un territorio come la Costa Azzurra, il nostro sport è per me uno dei più belli perché consente di allenarti in qualsiasi Paese del mondo, in qualsiasi direzione; è questa la libertà del ciclismo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Sonego, a Torino l’Italia è favorita
Azzurro: “Siamo una squadra forte e daremo il massimo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
15:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Mi sto allenando tanto, perché devo essere pronto.
Siamo una squadra molto affiatata, tutti molto amici, molto legati.
È una cosa molto sentita in Italia, sappiamo che ci sarà il pubblico tutto dalla nostra parte e questo è molto bello. Siamo tra le favorite per poter vincere”.
A una settimana dall’inizio del girone torinese della Coppa Davis, è fiducioso Lorenzo Sonego, il giovane tennista di casa che in questi giorni segue da vicino un altro torneo, le Nitto Atp Finals, per le quali è anche brand ambassador di Lavazza.
“Abbiamo due giocatori top 10 – sottolinea – , due che sono nei 30, quindi siamo forti e puntiamo a fare il massimo e vivere questa esperienza al massimo”. Tra i rivali più temibili per l’Italia, secondo Sonego, ci sono gli Usa, “un avversario molto difficile. Ultimamente tutti i giocatori americani stanno facendo dei passi da gigante, stanno vincendo tanti tornei, hanno due giocatori che hanno un grandissimo servizio, come Isner e Opelka, che son sempre difficili da incontrare, e Fritz che è salito molto e sta facendo ottimi risultati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Sonego “Sinner grandissimo talento, tifo per lui”
“Tanto dispiaciuto per Berrettini, aveva meritato di esserci”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento che Sinner sia riuscito a entrare e a fare una gran partita.
Non è facile scendere in campo sapendolo due ore prima, affrontare un avversario come Hurkacz e vincere in un’ora e mezza o anche meno, non è scontato.
Jannik è un grandissimo talento, oltre che un bravissimo ragazzo e tiferemo per lui anche questa sera”. A sostenere il compagno di squadra, che stasera scenderà in campo contro il numero 2 al mondo Daniil Medvedev, è Lorenzo Sonego, il tennista torinese che in questi giorni segue da vicino le Nitto Atp Finals per le quali è anche brand ambassador Lavazza.
Il giovane talento di casa si dice anche “estremamente dispiaciuto” per Matteo Berrettini, costretto al ritiro per infortunio. “Oltre a essere italiano – dice – è uno dei miei migliori amici, sono andato a vederlo e tifare per lui. Era giusto che vivesse questa esperienza perché se l’è meritata, aveva fatto un anno incredibile e so che ci teneva tanto a far bene e a viversi il pubblico e l’atmosfera fino in fondo”.
Un’esperienza che Sonego spera “un giorno di poter vivere”, magari già il prossimo anno. “È un obiettivo che mi sono posto – conferma -. Non è mai capitato a nessuno di poter giocare le Atp Finals nella propria città e quindi spero veramente di riuscirci. È un bell’obiettivo che mi motiva e mi carica per cercare di migliorarmi il più possibile a arrivare lì”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute: Cozzoli consegna premio Legend a Sef Virtus
A Bologna, è la prima società ad avere tale riconoscimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
18 novembre 2021
12:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non si arriva casualmente a 150 anni di storia se non si guarda avanti a testa alta.
Voi siete una società che è stata in grado di mettersi al servizio delle persone, tra successi e sogni”.
Con queste parole Vito Cozzoli, presidente e ceo di Sport e Salute, l’azienda pubblica di promozione della pratica sportiva, ha motivato la consegna del premio ‘Legend’ a tutte le sezioni sportive della Sef Virtus di Bologna.
La società bianconera, la prima a ricevere il riconoscimento finora assegnato solo ad atleti, continua così i festeggiamenti per il 15o/o anniversario. ‘Legend’ è un titolo, ma è anche un progetto di Sport e salute per stimolare la pratica sportiva all’aperto, l’inclusione sociale, i sani di stili di vita attraverso il coinvolgimento di campioni come, tra gli altri, Andrea Lucchetta, Manuela Di Centa, Massimiliano Rosolino e Carolina Morale.
“Il premio ci ricorda l’importanza dello sport di base della nostra città e quanto sia importante tenerlo legato al vertice”, ha detto l’assessora comunale allo Sport, Roberta Li Calzi.
Dopo la consegna delle targhe è stato presentato il libro ‘Cinque cerchi, una V’ scritto da Alberto Bortolotti, Marcello Maccaferri, Marco Tarozzi ed edito da Minerva. Il volume raccoglie le storie sugli atleti della società bolognese che hanno partecipato alle Olimpiadi. Da Ondina Valla, velocista e prima donna italiana a vincere una medaglia d’oro, ad Alessandro Pajola, giovane playmaker della squadra di basket che ha partecipato con gli azzurri ai Giochi di Tokyo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Sassari riparte da Bucchi: “Mi aspetto cambio di rotta”
Il nuovo coach della Dinamo: “Ci tenevo a essere qui”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
18 novembre 2021
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Aspettavo questa chiamata da tanti anni”.
Coach Piero Bucchi dichiara amore alla Dinamo, sua nuova squadra.
Il tecnico bolognese, 63 anni, assistente di Meo Sacchetti in nazionale, è stato presentato alla stampa col presidente del Banco di Sardegna, Stefano Sardara. Bucchi succede a Demis Cavina, esonerato due giorni fa, al culmine di una crisi segnata da quattro sconfitte di fila in campionato per i biancoblu.
“Ci tenevo ad allenare Sassari, è una piazza importante, un ambiente esigente e competente, merita il conforto dei risultati – dice Bucchi – spero di dare al Banco le giuste soddisfazioni”.
Il coach non ha ancora parlato con la squadra. “Sono ragazzi intelligenti, svegli, di grande esperienza – afferma – sanno che le parole contano poco, conta quel che succede in campo, lì mi aspetto una reazione”. Sul piano tecnico “dobbiamo ripartire dalla difesa, da una giusta mentalità, dal gruppo – spiega il nuovo coach – Abbiamo solo tre giorni prima della prossima gara, ma so con chi ho a che fare”.
Intanto la società ha riportato in biancoblu Filip Kruslin.
“Sono contento della sua presenza – commenta il tecnico – è un buon giocatore, l’anno scorso ha mostrato il suo valore”. Per dire sì a Sassari, Bucchi ha rinunciato ai prossimi impegni della Nazionale. “Sono stati molto comprensivi, li ringrazio, hanno capito la mia necessità di rimanere qua – racconta – se in futuro sarà possibile e la società vorrà, io resto a disposizione”.
Il presidente Sardara spende le prime parole per Demis Cavina. “Lo ringrazio per il lavoro fatto e per l’approccio al nostro progetto – dice – nello sport contano i risultati e non ci sono stati, paga uno per tutti”. Per il patron della Dinamo “era giusto dare nuovo entusiasmo e abbiamo chiamato un coach di esperienza e carisma”. Quanto alla squadra, “sul mercato faremo delle valutazioni col coach – chiude – ma il nostro problema non è tecnico-tattico, ma mentale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Hamilton-Verstappen alla resa dei conti
A Doha si decide gran parte della sfida per il Mondiale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
12:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Solo una settimana fa Max Verstappen vedeva vicinissimo il primo titolo della carriera.
In Brasile era lui il favorito, già prima della penalità in griglia per Lewis Hamilton.
Con una rimonta che sa di impresa, però, il britannico ha accorciato le distanze in classifica e si è rilanciato nella corsa al Mondiale 2021 di F1.
Alla vigilia del Gp del Qatar di domenica, le chance di rimonta per il sette volte campione sono aumentate: i betting analyst di Snai vedono l’ottavo successo in carriera a 1,85, stessa quota del rivale Verstappen, che però al momento vanta il primo posto in classifica con un +14 punti, segno che nei prossimi appuntamenti è il pilota della Mercedes a essere favorito. A cominciare dal Gp in Qatar, quindi, dove il successo di Hamilton si gioca a 1,65. Segue a discreta distanza Verstappen, per cui una vittoria nella gara di Losail vale 2,75 la posta. Lontani gli altri: Valtteri Bottas, vincitore della ‘Sprint’ di una settimana fa, è offerto a 10, mentre si gioca a 15 un successo di Sergio Perez. Segue la Ferrari con Leclerc a 33 e Sainz a 50.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: tre atleti positivi al Covid, asintomatici
Lo riferiscono fonti de Comitato organizzatore dei Giochi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 novembre 2021
13:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono tre finora gli atleti stranieri impegnati nei test di verifica dei siti olimpici di Pechino 2022 a essere stati finora finora positivi al Covid-19 e classificati come asintomatici.
Lo ha riferito il direttore del dipartimento stampa del Comitato organizzatore dei Giochi invernali, Zhao Weidong.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Doping, Vezzali a vertici Wada: “Educhiamo giovani al contrasto”
Sottosegretaria allo Sport ha incontrato esponenti dell’Agenzia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
14:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ha incontrato questa mattina il presidente dell’Agenzia mondiale antidoping, Witold Banka, e il direttore generale, Olivier Niggli.
L’incontro è stato utile ai vertici della Wada per presentare al Governo italiano i diversi progetti e le iniziative volte al contrasto al fenomeno del doping nello sport e alla sensibilizzazione verso la cultura dello sport pulito.

“Si è trattato di un incontro proficuo – è il commento della Vezzali -. Abbiamo ribadito l’importanza di avviare campagne educative e promozionali sulla tutela della salute e sulla lotta al doping, anche in vista dei Giochi olimpici e Paralimpici Milano Cortina 2026. Ho chiesto che queste vedano coinvolti soprattutto i più giovani, anche partendo dalle classi della scuola primaria dove lo sport e l’educazione motoria avranno un ruolo finalmente da protagonisti, grazie all’introduzione dell’insegnante specializzato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce: gli Assoluti a Roma, 10 titoli in palio
Sabato e domenica 231 atleti in campo al Centro tecnico federale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 novembre 2021
14:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sabato domenica prossimi si terranno a Roma, presso il Centro tecnico federale, i Campionati italiani assoluti di bocce, con 231 atleti delle specialità Raffa, Volo e Petanque contendersi i dieci titoli italiani in palio.
E’ la seconda volta, dopo l’edizione 2019, che la competizione tricolore vedrà in scena con tutte le specialità tradizionali della disciplina boccistica in un’unica location.

La kermesse, che non disputata nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria, è stata riproposta dalla Federazione Italiana Bocce, col patrocinio e il contributo della Regione Lazio. saranno assegnati dieci titoli italiani di categoria a: quattro della raffa (individuale maschile e femminile, coppia maschile e terna maschile), quattro del volo (tiro di precisione maschile e femminile, tiro progressivo maschile e femminile) e due della petanque (individuale femminile e tiro di precisione femminile). E’ prevista la diretta streaming sulla pagina Facebook della Federazione e sul canale federale Youtube.
RaiSport manderà in onda una differita dei momenti salienti delle finalissime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Malagò ‘deluso da Dipartimento, parlerò con Draghi’
N.1 Comitato olimpico, senza soluzione questione pianta organica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
14:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sulla pianta organica “non si trova soluzione e su questo il Coni è profondamente deluso dal comportamento del Dipartimento per lo Sport.
Non ha giocato una partita in sintonia con le indicazioni del sottosegretario, sta facendo ostruzione.
È un rimpallare di lettere”. Lo ha detto il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano, Giovanni Malagò, al termine della Giunta nazionale, annunciando che chiederà un appuntamento con il premier, Mario Draghi.
“Ho molto apprezzato l’impegno della sottosegretaria Vezzali ma il Dipartimento sapeva benissimo che oggi era la data finale per rispettare la data per emettere i bandi – ha aggiunto Malagò -. Dire che siamo sconcertati è poco, visto il prestigio del Coni e i risultati ottenuti. Il presidente del Comitato olimpico ancora non ha una sola persona dipendente del Coni e faremo presente tutto questo al Cio. Vezzali è vittima di questo comportamento, ma non ho alternative di chiedere un appuntamento con Draghi – annuncia Malagò – e vedremo se possono confutare la realtà dei fatti. Gli dirò ‘Presidente, come si può risolvere questa situazione?’ Si tratta di un palese caso di incompetenza, sempre che non ci sia malafede. Sembra l’ultimo soldato che non hanno avvertito che la guerra è finita”.
Quella che si è innescata, secondo il capo dello sport italiano è “una penosa e sconcertante vicenda da parte del Dipartimento dello Sport. La Giunta ha emanato un documento su questa questione. Siamo l’unico ente pubblico al mondo che ha questa situazione. Devo invece ringraziare Sport e Salute, decisivo è stato il nuovo dg Diego Nepi, che tre minuti prima della Giunta ha mandato il documento per trasferire gli asset”, ha concluso Malagò.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis incontra tecnologia, protezione & sport in Area X
Arnaldi e Bonaccorsi ospiti di Intesa Sanpaolo Assicura
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
19:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ritratto di una giovane promessa del tennis e l’esperienza di un big della tecnologia al servizio dello sport saranno di scena domani, venerdì 19 novembre, in un nuovo appuntamento di Protezione e Sport, calendario di incontri di Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura dedicata alla diffusione della cultura della protezione nel cuore di Torino.

I protagonisti sono il giovane tennista del circuito Challenger Matteo Arnaldi, che nell’ultimo anno ha avuto un progresso da numero 1.030 a 357 nel ranking mondiale Atp e Tommaso Bonaccorsi, responsabile offer go to market, marketing Enterprise Tim.
L’intervista, realizzata dal giornalista Massimo Caputi, sarà trasmessa in streaming alle ore 14 su areax.info.
Arnaldi, 20 anni, originario di Sanremo, nel 2021 si è aggiudicato due Challenger da 25mila dollari in Macedonia e Portogallo. Punta alle qualificazioni del Roland Garros e a migliorare il suo piazzamento, entrando nei primi 150. “Il mio idolo è Novak Djokovic – racconta – mi ispiro al suo gioco che è simile alle mie caratteristiche. E poi apprezzo molto Rafa Nadal”. Nella settimana delle finali Atp a Torino, Arnaldi racconterà la sua storia, di come si è avvicinato al professionismo e come protegge il suo talento. A questo scopo un contributo concreto può arrivare dalla tecnologia. “Da un lato il cloud offre potenzialità infinite di immagazzinare e accedere a ogni dato immaginabile sulla performance atletica – spiega Tommaso Bonaccorsi – Dall’altro l’internet delle cose rende possibile applicare sensori praticamente a qualunque cosa, con sperimentazioni promettenti nel settore della tecnologia indossabile”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby, Autumn Nations: scelti gli azzurri per sfida all’ Uruguay
Ct Crowley ha ufficializzato formazione per l’impegno di sabato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
15:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Kieran Crowley, ct della Nazionale italiana di rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato alle ore 14, nello stadio Lanfranchi di Parma, affronterà l’Uruguay in una partita valida per il terzo e ultimo impegno delle Autumn Nations Series.
Tre i precedenti fra le due squadre, con l’Italia sempre vincente; l’ultimo confronto è stato giocato il 2 giugno 2007, a Montevideo.
Sette i cambi nel 15 titolare rispetto all’ultima partita di sabato scorso a Treviso. Triangolo allargato inedito con Padovani-Ioane-Bruno con l’ala delle Zebre che farà l’esordio in Nazionale davanti al pubblico di casa. Confermata la coppia di centri formata da Morisi e Brex, mentre in mediana accanto a Paolo Garbisi ci sarà Callum Braley.
Braam Steyn, reduce insieme a Bruno dalla vittoria contro l’Uruguay a Padova, vestirà la maglia n.8, con capitan Lamaro e Negri a completare il reparto. Cambia la seconda linea con Ruzza e Fuser che scenderanno in campo dal 1′, mentre in prima linea tornano titolari Bigi e Fischetti insieme a Nemer che sarà schierato come pilone destro.
In panchina, insieme agli esordienti Faiva e Tavuyara, pronti a subentrare Traoré, Ceccarelli, Sisi, Licata, Fusco e Canna.
“Abbiamo lavorato molto in settimana su analisi video e situazioni di gioco che non ci hanno soddisfatto nell’ultimo match. Focus sulla nostra prestazione: giocando il nostro miglior rugby possiamo portare a casa un buon risultato”, ha dichiarato Crowley.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: a Jerez sguardo sul 2022, tra novità e assenze
Test su telai e aerodinamica, tre Ducati dietro Honda Nakagami
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
20:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il giapponese della Honda Takaaki Nakagami è stato il mattatore della prima giornata dei test che la MotoGp tiene a Jerez de la Frontera, di fatto l’atto di apertura della stagione 2022 ad appena quattro giorni dalla chiusura di quella 2021, con l’addio di Valentino Rossi.
Con un clima ventoso ma soleggiato, fin dalle prime ore si sono viste diverse novità sui prototipi, soprattutto dal punto di vista aerodinamico e telaistico.
Con la moto del team LCR, Nakagami era stato il migliore già al mattino (tempo 1’37″713). Dopo la pausa ha limato ancora qualche decimo, scendendo a 1’37″313. Tutti e cinque i rookie della categoria sono scesi in pista per prendere confidenza con i bolidi della massima cilindrata. A fine test il più veloce è stato lo spagnolo Raul Fernandez (Tech3 KTM Factory Racing), seguito dal romano Fabio Di Giannantonio (Team Gresini Racing), dal campione del mondo della Moto2, l’australiano Remy Gardner (Tech3 KTM Factory Racing), dal riminese Marco Bezzecchi (VR46 Racing Team) e dal sudafricano Darryn Binder (Yamaha RNF MotoGP Team), proveniente dalla Moto3. Dietro Nakagami tre Ducati. Zarco (Ducati Pramac), staccato di 43 millesimi ed autore di ben 78 giri. Quindi Enea Bastianini (+0.089) e Francesco Bagnaia (+0.102). Quinto tempo per l’Aprilia di Maveick Vinales (72 giri, +0.361), che ha motore e telaio evoluti. Sesta la Suzuki di Alex Rins (+0.497). Completano la top-ten Franco Morbidelli (Yamaha), Jack Miller (Ducati), Fabio Quartararo (Yamaha) e Brad Binder (KTM) Si è rivisto in pista Pol Espargaro, al rientro dopo l’incidente nelle libere di Valencia che gli ha impedito di correre l’ultimo GP del 2021. Tredicesimo tempo per lui e 45 giri completati. Alex Marquez ha avuto a disposizione la Honda HRC 2022, vista l’assenza di suo fratello Marc. Ha ottenuto il sedicesimo tempo. Moto in versione aggiornata anche per Andrea Dovizioso, diciottesimo in sella alla Yamaha M1.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Zverev vince e va in semifinale, Sinner fuori
Hurkacz battuto in due set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alexander Zverev vince contro Hubert Hurkacz e si qualifica per la semifinale.
Il tennista tedesco batte l’avversario in un’ora e quattro minuti, con i parziali di 6-2, 6-4.
Con questa vittoria, Zverev si guadagna il passaggio del turno e affronterà Novak Djokovic. Si spengono così i sogni di Jannik Sinner, che anche nel caso in cui dovesse battere Daniil Medvedev nella sfida di questa sera saluterebbe comunque le Atp Finals di Torino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali “noi rispettiamo regole, sono valore dello sport”
Sottosegretaria replica a N.1 Coni “prosegua con adempimenti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
16:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il Dipartimento per lo Sport ha sempre agito in sintonia con le mie indicazioni e, soprattutto, in conformità con le leggi dello Stato, nel pieno rispetto delle regole, che rappresenta uno dei valori fondanti dello sport”.
La sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, replica così a Malagò in una dichiarazione.
“Il Dipartimento per lo Sport – prosegue – sulla pianta organica del Coni, ente pubblico, ha investito la Funzione Pubblica competente sul tema.
Ieri questa ha dato il suo parere e noi lo abbiamo trasmesso al Coni invitandolo a proseguire con gli adempimenti, ferma la necessità del pubblico concorso, come da legge”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: tre atleti positivi al Covid, asintomatici
Lo riferiscono fonti de Comitato organizzatore dei Giochi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 novembre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono tre finora gli atleti stranieri impegnati nei test di verifica dei siti olimpici di Pechino 2022 a essere stati finora finora positivi al Covid-19 e classificati come asintomatici.
Lo ha riferito il direttore del dipartimento stampa del Comitato organizzatore dei Giochi invernali, Zhao Weidong.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Leclerc, questa pista l’ho provata solo in bici
“Gli ultimi due weekend meglio in gara che in qualifica”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
17:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Arriviamo bene a questo fine settimana.
Gli ultimi due weekend sono andati bene alla domenica, anche se si trattava di circuiti sui quali abbiamo sofferto negli ultimi anni ed effettivamente anche in queste occasioni ho faticato più del normale, specialmente in qualifica, che invece è un mio punto di forza.
Ma le gare sono andate bene e ne sono molto felice, specialmente per il team”.
Charles Leclerc così si è espresso nella conferenza stampa del GP del Qatar.
“Ora continueremo a spingere e spero che questo tracciato si adatti ancora meglio al mio stile di guida. Ho fatto solo un giro della pista in bici ieri – ha aggiunto il ferrarista – poi basta, non ho neanche avuto il tempo di tornare a casa tra il Brasile e il Qatar, scoprirò il tracciato domani. La pista mi piace, sembra entusiasmante e divertente. Ci sono molte curve a media-alta velocità, sono quelle che mi piacciono di più affrontare soprattutto con queste vetture di F1, non vedo l’ora di correre”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: al via progetto nelle scuole “Boxando s’impara”
La presentazione oggi all’istituto Pacinotti-Archimede di Roma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
17:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La boxe torna a scuola in modo strutturato, con un grande investimento della Federpugilato, in 23 istituti, compresa la Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli e il ‘Pacinotti-Archimede’ di Roma ha ospitato la presentazione del progetto “Boxando s’impara” con due ambassador: Alessia Mesiano ed Emanuele Blandamura.
Dopo il primo gong lanciato a giugno nella Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, la Fpi entra in modo strutturato negli istituti scolastici con un progetto incentrato sul pugilato educativo scolastico, accreditato al Miur nell’ambito di quelli di Sport e Salute e promosso in collaborazione con i comitati regionali.
I destinatari sono le scuole superiori e gli istituti penitenziari, con due classi coinvolte per ogni istituto. Sono previste dieci ore di lezioni pratiche in orario curriculare, con il “kit di allenamento adidas” fornito dalla Fpi e tenute da tecnici sportivi Fpi, nove ore di lezioni teoriche on-line ed una webinar finale di confronto e dialogo con il campione e ambassador FPI Roberto Cammarelle. La Fpi investe quindi nella scuola, garantendo un piano di lavoro gratuito con attività interdisciplinari focalizzate su tre asset fondamentali per la boxe: formazione, sociale e cultura. Questo l’obiettivo del presidente della federpugilato, Flavio D’Ambrosi, sposato in pieno dal dirigente scolastico, Chiara Sicoli.
“Non esiste uno sport maschile o femminile ma uno sport che si adatta alle esigenze delle persone – ha sottolineato la campionessa mondiale, Alessia Mesiano – La boxe richiede impegno e sacrificio, e può essere praticata anche dalle donne, in assoluta sicurezza e con l’obiettivo di acquisire autostima e benessere psico-fisico nel segno del valore più grande, il rispetto”. Lo sa bene l’ex allievo delc Pacinotti-Archimede e campione europeo PRO Emanuele Blandamura, da sempre in prima linea nel formare i giovani e contrastare fenomeni come il bullismo: “Ho iniziato a boxare a diciotto anni. Inizialmente l’ho fatto per un senso di rivalsa ma poi ho capito che il pugilato è altro, è impegno fisico e mentale, volontà nel costruire la propria personalità, anche nella sconfitta. Fallire non significa essere un loser ma dire che ci hai provato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Verstappen “era lotta leale, non avrò penalità”
Olandese su manovra su Hamilton in Brasile, “capisco ricorso”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
17:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di una decisione sul ricorso Mercedes, Max Verstappen in conferenza stampa a Losail torna sul discusso momento del duello con Lewis Hamilton nel Gp del Brasile, ritenendo di essersi comportato secondo le regole.

“Siamo piloti, sappiamo esattamente cosa possiamo o non possiamo fare – ha detto l’olandese -.
In quel momento le gomme erano consumate e staccavamo molto tardi. Se avessi sterzato più bruscamente sarei finito in testacoda. Ho cercato di controllare la macchina e oggi farei esattamente le stesse cose”.
“Non sono sorpreso dalla richiesta di revisione da parte di Mercedes – ha proseguito il pilota della Red Bull -, ma non penso che sarò penalizzato e se accadesse non sarebbe la fine del mondo. Comunque è stata una lotta, dura ma leale, tra due che si stanno giocando il Mondiale. Penso che sia stata una grande battaglia, mi sono divertito. Poi loro hanno vinto ed è stato giusto così poiché erano più veloci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022, Biden: “valutiamo il boicottaggio diplomatico”
Per protestare contro le violazioni dei diritti umani in Cina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 novembre 2021
20:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha detto che gli Usa stanno considerando un boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali di Pechino in febbraio, per protestare contro le violazioni dei diritti umani in Cina.

“E’ una cosa che stiamo considerando”, ha detto il presidente ai giornalisti, pochi giorni dopo il suo summit virtuale con Xi Jinping.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cina: scomparsa Peng; Serena Williams ‘sono devastata’
Ex n.1 mondo: spero la ritrovino al più presto, non stiamo zitti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
18 novembre 2021
20:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche la campionessa americana di tennis Serena Williams si è unita al sempre più vasto coro di persone in ansia per la star del tennis cinese Peng Shuai, la cui sorte è avvolta nel mistero da quando ha affermato che un potente politico cinese l’ha aggredita sessualmente.
“Sono devastata e scioccata nell’apprendere la notizia sul conto di Peng Shuai”, ha scritto su Twitter l’ex numero uno del mondo Williams.
“Spero che sia al sicuro e possa essere trovata il prima possibile. Tutto questo deve essere messo sotto indagine e non dobbiamo rimanere in silenzio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Sinner cede solo al tie-break 2-1
Per lui la sfida con il numero 2 al mondo Daniil Medvedev. Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
23:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta: Jannik Sinner chiude la sua prima apparizione alle Atp Finals a testa altissima.
L’altoatesino perde il confronto con Medvedev 2-1, ma infiamma il Pala Alpitour: dopo lo 0-6 al primo set, l’azzurro trionfa 7-6 nel secondo.
Poi, al terzo, porta il n.2 al mondo fino al tie-break, dove cede soltanto sul 6-7. Medvedev attende l’avversario della semifinale, dove affronterà uno tra Rublev o Ruud.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Week end di grande pesistica olimpica a San Marino
Con le finali dei campionati Italiani assoluti 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
22:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si svolgeranno nel week end del 20 e 21 novembre di Pesistica Olimpica.
Sabato e domenica potremo ammirare i migliori pesisti italiani sul palcoscenico di San Marino, che ospita la manifestazione azzurra in virtù della storica amicizia che lega le due Federazioni di Pesistica.
A pochi giorni dalle finali Esordienti di Verona, che ha premiato i migliori under 13 e under 15 d’Italia, la Pesistica Olimpica di alto livello torna protagonista con 126 atleti e 123 atlete di tutte le età che si sfideranno al MultiEventi Sport Domus della piccola Repubblica sammarinese.
Si inizierà sabato mattina alle 8.00 con le categorie 55 kg / 61 kg maschili, per concludersi domenica con l’ultima gara delle categorie 87 kg / +87 kg femminili.
La due giorni sarà impreziosita dalla cerimonia di sabato pomeriggio (ore 18.30) durante la quale verranno premiati i medagliati olimpici italiani e sammarinesi, alla presenza delle più alte cariche di San Marino e della FIPE. Saranno infatti presenti i tre Campioni Azzurri che ci hanno fatto emozionare con i loro successi di Tokyo: Mirko Zanni, Giorgia Bordignon e Nino Pizzolato, che saranno protagonisti di un momento di celebrazione a loro dedicato. Insieme a loro anche gli atleti biancoazzurri, che hanno vinto le prime medaglie olimpiche proprio a Tokyo: la tiratrice Alessandra Perilli, che ha conquistato il bronzo nella specialità Trap e l’argento insieme a Gian Marco Berti nel mixed trap, e Myles Amine che ha vinto la medaglia di bronzo nella lotta libera.
La due giorni di gare verrà trasmessa in diretta sui canali federali, Facebook e YouTube, con il commento tecnico del giornalista di EuroSport Claudio Cavosi, che ancora una volta presterà la sua voce alle gesta azzurre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Sinner a testa alta, cede solo al tie-break 2-1
Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
23:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta: Jannik Sinner chiude la sua prima apparizione alle Atp Finals a testa altissima.
L’altoatesina perde il confronto con Medvedev 2-1, ma infiamma il Pala Alpitour: dopo lo 0-6 al primo set, l’azzurro trionfa 7-6 nel secondo.
Poi, al terzo, porta il n.2 al mondo fino al tie-break, dove cede soltanto sul 6-7. Medvedev attende l’avversario della semifinale, dove affronterà uno tra Rublev o Ruud.

Sport tutte le notizie in tempo reale, sempre complete ed aggiornate. Tutte le discipline sportive. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 88 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:05 DI GIOVEDÌ 04 NOVEMBRE 2021

ALLE 10:20 DI GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Europei: nuoto; Quadarella e Caramignoli in finale 1.500 sl
Azzurri staccano anche 12 pass per le semifinali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
07:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Agli Europei in vasca corta in corso all’Acquatics Palace di Kazan Simona Quadarella e Martina Caramignoli hanno raggiunto la finale dei 1.500 stile libero, in programma venerdì pomeriggio, con il secondo e il terzo riscontro cronometrico.
La regina del mezzofondo iridato e continentale ha nuotato in 15’49″39; la 30enne reatina in 15’50″79.

Davanti a tutte ha chiuso la padrona di casa Anastasia Kirpichnikova, che in 15’26″08 ha lanciato un chiaro messaggio nei confronti delle avversarie battute negli 800.
Gli azzurri nel complesso hanno staccato anche 12 pass per le semifinali. La ceca Barbora Seemanova (52″45) è stata la più veloce nei 100 stile libero che hanno aperto il programma della mattina. Accedono alla semifinale anche Silvia Di Pietro e Costanza Cocconcelli, rispettivamente con il quarto e l’ottavo tempo. Thomas Ceccon, settimo, e Alberto Razzetti, ottavo, si qualificano per la semifinale dei 200 misti. Azzurre protagoniste nei 200 rana. Accedono alle semifinali Francesca Fangio e la medaglia d’oro dei 100 Martina Carraro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
#MeToo, in Cina censurate e oscurate sui social le accuse della star del tennis
Peng Shuai aveva denunciato gli abusi l’ex vicepremier Zhang Gaoli, è il caso più vicino al potere a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
20:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo scandalo #MeToo è scoppiato in Cina, arrivando a toccare i vertici del potere a Pechino.
La star del tennis nazionale Peng Shuai ha accusato di molestie sessuali in un post sui social l’ex vicepremier Zhang Gaoli, la figura di maggior rilievo nel Partito comunista a essere tirata in ballo finora da denunce di questo tipo.

Nel messaggio l’atleta 35enne – ex numero uno del mondo nel doppio femminile – affermava di aver avuto per diversi anni una relazione extraconiugale con l’alto dirigente del Partito comunista cinese, accusandolo però di aver abusato di lei in diverse occasioni.
Tra gli episodi riferiti dalla tennista c’è quello di un presunto stupro avvenuto quando l’ex vicepremier di Pechino, oggi 75enne, l’aveva invitata a casa sua circa tre anni fa per una partita di tennis insieme alla moglie. “Quel pomeriggio non ero consenziente, ho pianto per tutto il tempo”, ha scritto Peng.

La Cina ha oscurato ogni riferimento a un messaggio attribuito alla star del tennis Peng Shuai, ex numero uno del mondo nel doppio, che ha accusato sui social network un ex leader comunista di averla costretta a una relazione sessuale, per poi farne la sua amante.

L’accusa era stata formulata in un post pubblicato martedì sull’account Weibo ufficiale della 35enne cinese, vincitrice del torneo Roland Garros in doppio nel 2014, oscurato poco dopo. In un lungo testo Peng Shuai raccontava tre anni di sesso forzato con l’ex vicepremier Zhang Gaoli, che dal 2013 al 2018 è stato uno dei politici più potenti della Cina.

Ma mentre la censura cancellava il messaggio dall’internet cinese, le condivisioni oltrepassavano il confine diffondendosi a macchia d’olio. L’autenticità del post non si è potuta verificare e l’entourage dell’atleta ha rifiutato di commentare. Zhang Gaoli, da parte sua, non ha commentato pubblicamente l’accusa. Secondo i dati di Weibo, un post sull’account ufficiale della giocatrice è stato visualizzato più di 100.000 volte ma il contenuto non è specificato. Le imbarazzanti rivelazioni arrivano a pochi giorni da un importante conclave del Partito Comunista Cinese (PCC) convocato a Pechino per i prossimi giorni con i massimi leader del Paese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ad oggi i due account di Peng Shuai e Zhang Gaoli risultano inaccessibili. Zhang Gaoli, oggi 75 anni, è stato fino all’inizio del 2018 un membro permanente dell’ufficio politico del PCC e come tale uno dei sette uomini più potenti della Cina. E’ considerato vicino al premier Li Keqiang.   MONDO   POLITICA   TECNOLOGIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Bulls fermati dai Sixers, i Nets superano gli Hawks
Gallinari dalla panchina, sette punti in 16 minuti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
13:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non è bastato ai Chicago Bulls un DeMar DeRozan – che ha uguagliato il suo record di punti (37) in questo avvio di stagione – per fermare i Philadelphia 76ers, che hanno avuto la meglio per 103-98.
Per Philadelphia si sono messi in mostra Seth Curry (22 punti) e Joel Embiid (18).

Brooklyn centra la terza vittoria consecutiva e a farne le spese è Atlanta (117-108). Nei suoi 16 minuti in campo Danilo Gallinari ha segnato sette punti, secondo giocatore in uscita dalla panchina tra gli Hawks per contributo dietro a Kevin Huerter (16 punti). Tra i Nets gran partita di Kevin Durant (32 punti).
Gli Indiana Pacers hanno superato i New York Knicks per 111-98, grazie anche a un Myles Turner da 25 punti e autore di sette triple. Caris LeVert ne ha aggiunti 21 mentre a New York non sono stati sufficienti i 23 di RJ Barrett.
Prosegue il gran momento dei Golden State Warriors, che contro i Charlotte Hornets (114-92) hanno centrato la sesta vittoria su sette partite anche grazie a Jordan Poole, con 31 punti e sette triple realizzate.
Brutta serata al tiro per gli Orlando Magic, piegati da Boston per 92-72. I Celtics sono tornati a vincere dopo la sconfitta in rimonta subita da Chicago.
I Cleveland Cavaliers continuano a stupire: quella per 107-104 contro i Portland Trail Blazers è la quarta vittoria in sei partite. Merito anche di un Jarrett Allen da 24 punti e 17 rimbalzi.
I Minnesota Timberwolves hanno subito la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, questa volta per mano dei Los Angeles Clippers (126-115). Non sono bastati infatti un Anthony Edwards da 29 punti e un Karl-Anthony Towns da 18.
I Grizzlies hanno battuto per 108-106 i Nuggets, conquistando il quinto successo stagionale. I 34 punti di Jokic avevano riportato in partita Denver ma Memphis ha vinto la sfida punto a punto nel finale.
Sesta sconfitta nelle ultime sette gare per San Antonio Spurs, questa volta per mano dei Dallas Mavericks (109-108).
Vincono la loro quinta partita di fila i Toronto Raptors, che hanno superato per 109-100 i Washington Wizards: Fred VanVleet ha contribuito con 33 punti. I Sacramento Kings hanno battuto per 112-99 i New Orleans Pelicans, alla loro quinta sconfitta consecutiva.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Parigi; Monfils si ritira, Djokovic già nei quarti
Il francese fermato da un infortunio muscolare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
13:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gael Monfils si è ritirato prima dell’ottavo di finale che avrebbe dovuto giocare nel pomeriggio contro Novak Djokovic, al Masters 1000 di Parigi.
A causa il forfait del tennista francese un “infortunio muscolare” agli adduttori.
“Avevamo rilevato una lesione muscolare (mercoledì sera), abbiamo fatto di nuovo un’ecografia poche ore fa e abbiamo deciso con i medici e la mia squadra di ritirarci dal torneo” ha spiegato Monfils, infortunatosi nel match del secondo turno contro il connazionale Adrian Mannarino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi: Hurkacz ai quarti, allunga su Sinner per le Finals
Vantaggio del polacco su altoatesino sale a 120 punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
13:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hubert Hurkacz si qualifica ai quarti di finale del torneo Atp 1000 di Parigi-Bercy, conquistando così altri punti nella speciale classifica per le Atp Finals di Torino e aumentando il vantaggio su Jannik Sinner.
Ora il polacco (3.135 punti) è ottavo, con 120 punti di vantaggio sull’altoatesino (3.015), che resta nono, quindi al momento fuori dai ‘magnifici otto’ che si sfideranno al Palasport olimpico dal 14 al 21 novembre prossimi.

Hurkacz (n.24 al mondo) ha battuto in tre set (4-5, 7-5, 6-2) il tedesco Dominik Koepfer (n.58 nel ranking) e sfiderà ai quarti l’australiano James Duckworth (n.55 Atp).
Sinner ieri è stato eliminato al torneo parigino dal 18enne spagnolo Alcaraz. La prossima settimana si assegneranno gli ultimi 250 punti della stagione, con il 20enne di Sesto Pusteria che dovrà sperare in un’eliminazione precoce dei suoi diretti rivali per giocarsi il tutto per tutto nel torneo Atp di Stoccolma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: i 15 azzurri convocati per la sfida agli All Blacks
Coach Crowley, ‘lavorato molto, focus su nostra prestazione’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
15:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il commissario tecnico della Nazionale italiana rugby, Kieran Crowley, ha ufficializzato la formazione che sabato 6 novembre alle 14 allo Stadio Olimpico di Roma affronterà la Nuova Zelanda nel primo incontro delle Autumn nations series.

Italia e All Blacks tornano ad affrontarsi sul campo a tre anni esatti di distanza, quando sempre all’Olimpico i tuttineri, all’epoca campioni del mondo in carica, superarono gli azzurri per 3-66.
Un anno più tardi, alla Rugby world cup giapponese, l’ultimo incontro in calendario per la pool iridata non si è disputato a causa del tifone Hagibis. “In questi giorni – ha dichiarato Crowley – abbiamo lavorato molto su vari aspetti del gioco curando nel dettaglio ogni aspetto. I ragazzi hanno mostrato un grande atteggiamento durante gli allenamenti mostrando tanta voglia di creare qualcosa di importante con questa maglia. Sabato il focus sarà incentrato sulla nostra prestazione proseguendo nel percorso volto alla creazione di una identità di squadra ben precisa”.
Scenderanno in campo: 15 Matteo Minozzi (Wasps Rugby, 22 caps), 14 Federico Mori (Bordeaux, 9 caps), 13 Juan Ignacio Brex (Benetton Rugby, 5 caps), 12 Marco Zanon (Benetton Rugby, 6 caps) 11 Montanna Ioane (Benetton Rugby, 6 caps), 10 Paolo Garbisi (Montpellier, 10 caps), 9 Stephen Varney (Gloucester Rugby 7 caps), 8 Renato Giammarioli (Zebre Parma, 4 caps), 7 Michele Lamaro (Benetton Rugby, 7 caps) – capitano, 6 Sebastian Negri (Benetton Rugby, 33 caps), 5 David Sisi (Zebre Parma, 15 caps), 4 Marco Fuser (Newcastle Falcons, 33 caps), 3 Marco Riccioni (Saracens, 15 caps), 2 Gianmarco Lucchesi (Benetton Rugby, 6 caps), 1 Danilo Fischetti (Zebre Parma, 12 caps).
Saranno a disposizione: 16 Luca Bigi (Zebre Parma 37 caps), 17 Ivan Nemer (Benetton Ruby, esordiente), 18 Pietro Ceccarelli (Brive, 14 caps), 19 Niccolò Cannone (Benetton Rugby, 13 caps), 20 Federico Ruzza (Benetton Rugby, 22 caps), 21 Abraham Steyn (Benetton Rugby, 44 caps), 22 Callum Braley (Benetton Rugby, 10 caps), 23 Carlo Canna (Zebre Parma, 52 caps).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: ufficializzati i 15 All Blacks contro gli azzurri
Coach Foster, ‘Italia giocherà con passione in casa’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
18:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli All Blacks hanno reso nota la formazione con cui scenderanno in campo sabato 6 novembre contro la nazionale italiana all’Olimpico di Roma nel primo incontro delle Autumn nations series.

I 15 da subito in partita saranno: 1 George Bower (9), 2 Dane Coles (77), 3 Tyrel Lomax (12), 4 Tupou Vaa’i (9), 5 Josh Lord (1), 6 Luke Jacobson (11), 7 Sam Cane – capitano (75), 8 Hoskins Sotutu (9), 9 Brad Weber (15), 10 Richie Mo’unga (29), 11 George Bridge (17), 12 Quinn Tupaea (5), 13 Braydon Ennor (3), 14 Sevu Reece (15), 15 Damian McKenzie (38).
Ian Foster, head coach, avrà anche a disposizione: 16 Asafo Aumua (5), 17 Ethan de Groot (3), 18 Ofa Tuungafasi (42), 19 Samuel Whitelock (129), 20 Shannon Frizell (15), 21 Finlay Christie (4), 22 David Havili (12), 23 Jordie Barrett (32).
“Abbiamo trascorso – ha detto Foster – una settimana fantastica qui a Roma. È molto stimolante essere in questa città e, anche se non possiamo uscire quanto vogliamo, è fantastico che i giocatori sperimentino una nuova cultura”. Riguardo alla partita, “siamo pronti e preparati per questo fine settimana”.
In merito ai giovani nella formazione ai blocchi di partenza, Foster, ha dichiarato: “Tupou è un giocatore di qualità e lo abbiamo visto nelle ultime due settimane, mentre Josh ha imparato rapidamente, e ha brillato nell’allenamento, abbiamo molta fiducia in lui”.
Riguardo agli azzurri, ha commentato: “Hanno un nuovo allenatore (Kieran Crowley) quindi avranno una filosofia diversa, significa che entreremo in partita con un po’ di vantaggio”. Inoltre “l’Italia potrebbe non essere stata soddisfatta dei risultati del Sei Nazioni” e “ci aspettiamo che giochi con molta passione davanti al pubblico di casa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: a ‘L’Uomo e il Mare’ mission Fiv verso Parigi 2024
Su rubrica RaiSport anche Mondiale classe Moth sul lago di Garda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
16:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Guardare al futuro allargando la base, consapevoli che la vela può essere uno sport per tutti.

Voler consolidare quella struttura che ha funzionato bene a Tokyo regalandoci insieme all’oro olimpico ottime prestazioni dell’ intera squadra azzurra.
La mission della Fiv, federazione italiana della vela che punta a Parigi 2024 con la voce del presidente Francesco Ettorre e di tutto lo staff tecnico. Questo è molto altro nella puntata della Rubrica “L’Uomo e il mare”, curata e condotta da Giulio Guazzini, che andrà in onda questa sera alle 22.50 circa su Raisport +HD.
Oltre alla presentazione del quadriennio olimpico tenuta a Roma, presso il salone d’ onore del CONI, la seconda parte della Rubrica sarà dedicata al campionato Mondiale classe Moth disputato sul lago di Garda, a Malcesine, dove si sono ritrovati i migliori velisti del mondo. Un partner di valore assoluto con ben 7 medaglie d’oro. Le interviste esclusive con Paul Goodison, Francesco Bruni e naturalmente Ruggero Tita la medaglia d’oro azzurra in classe Nacra 17, a Tokyo, insieme a Caterina Banti. A dominare ancora una volta l’australiano Tom Slingsby che si è riconfermato leader mondiale della specialità.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: siglato accordo con Centro sportivo italiano
Prima intesa con un ente di promozione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello sport e della cultura, sigla il primo protocollo con un ente di promozione sportiva, il Centro sportivo italiano.
Un’azione – nell’ottica dell’Ics – per una componente che rappresenta decine di migliaia di realtà che garantiscono la diffusione dell’attività sportiva su tutto il territorio nazionale, all’interno di scuole e oratori, come momento di educazione, di crescita e di aggregazione sociale.

L’accordo triennale vuole favorire la collaborazione tra Ics e Csi e la più ampia diffusione a tutte le società affiliate di prodotti e servizi dedicati, come il mutuo light 2.0 per finanziamenti da 10 mila fino a 60 mila euro, garantiti dal solo Fondo di garanzia, affidato in gestione separata all’Ics, e da una lettera di referenza del Csi. Altra misura rilevante è ‘valore Sport per tutti’, dedicata all’ente e alle articolazioni territoriali del Csi per investimenti fino a 3 milioni di euro, relativi alla realizzazione, riqualificazione, messa a norma, abbattimento di barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico di impianti sportivi, compreso l’acquisto delle relative aree a tassi d’interesse completamente abbattuti. “Questo accordo – commenta la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali – rende concreta l’idea di sport e di sistema sportivo che sto portando avanti. L’Ics si conferma infatti al servizio dello sport, allargando l’orizzonte anche agli enti di promozione sportiva”.
“Siamo davvero soddisfatti di questo traguardo raggiunto, frutto dell’impegno e del confronto con il presidente Andrea Abodi e tutto lo staff di Ics”, ha dichiarato il presidente del Centro sportivo italiano, Vittorio Bosio”.
“La firma della Convenzione, la prima con un Ente di Promozione Sportiva, rappresenta qualcosa di storico – ha dichiarato il presidente dell’Istituto per il credito sportivo, Andrea Abodi – riconoscendo lo straordinario lavoro del Csi nei suoi 77 anni di vita dedicati al terzo settore sportivo. Un patrimonio di esperienze e umanità che ha contribuito alla crescita di tantissimi giovani di varie generazioni: un impegno profondo e costante nel tempo dall’enorme impatto sociale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi: passa Fritz, per Norrie Finals più lontane
Americano affronterà Djokovic ai quarti di finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
18:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taylor Fritz (n.26 al mondo) ha eliminato Cameron Norrie (n.13 nel ranking) agli ottavi di finale dell’Atp 1000 di Parigi-Bercy, rallentando la corsa del britannico alle Finals di Torino.
Con 2.945 punti Norrie infatti resta 11/o nella speciale classifica ‘Atp race to Turin’ che qualifica i primi otto, dietro a Jannik Sinner (nono con 3.015 punti) e Rafael Nadal (2.985) che è però fuori dai giochi per infortunio.

Casper Ruud (3.185), al settimo posto, potrà assicurarsi il suo posto a Torino vincendo contro Marcos Giron questa sera, mentre Hubert Hurkacz (3.135) all’ottavo posto, potrebbe timbrare il suo biglietto per le Finals venerdì, con una vittoria su James Duckworth.
Lo statunintense Fritz ha battuto Norrie per 6-3, 7-6(3) in un’ora e 33 minuti e ai quarti di finale affronterà Novak Djokovic.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto, Europei vasca corta: Paltrinieri argento nei 1.500
L’atleta azzurro è stato battuto dal tedesco Wellbrock
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gregorio Paltrinieri è argento nei 1.500 stile libero agli Europei in vasca corta che si disputano a Kazan.
Il 27enne emiliano ha chiuso in 14’13″07, arrendendosi al tedesco Florian Wellbrock, che ha gareggiano in 14’09″88.
La medaglia di bronzo è andata a un altro tedesco, Sven Schwarz, in 14’26″24.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pentathlon: via l’equitazione, Uipm cerca un’altra disciplina
Stop da Los Angeles 2028, probabile ingresso ciclismo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pentathlon moderno rinuncia alle sue radici storiche.
Ora e’ ufficiale l’estromissione dell’equitazione – disciplina voluta da De Coubertin 109 anni fa, all’atto di fondazione di questo sport – si cerca una disciplina sostitutiva, che dovrebbe essere il ciclismo.
La conferma alle indiscrezioni emerse nei giorni scorsi arriva dall’Unione internazionale del pentathlon moderno. In una nota, l’Uipm fa sapere che il cambiamento prenderà forma in tempo per i Giochi olimpici di Los Angeles 2028.
L’organo di governo internazionale del pentathlon moderno ha aperto “un processo di consultazione per identificare” la disciplina che prenderà il posto dell’equitazione. Lo sport designato, secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal The Guardian, sarebbe il ciclismo. Una necessità nata anche dopo le scene riprese dalle telecamere alle Olimpiadi di Tokyo 2020, quando l’allenatrice tedesca Kim Raisner (poi squalificata) aveva colpito con dei pugni il cavallo che stava disobbedendo agli ordini di Annika Schleu, una delle favorite, impuntandosi e facendo sfumare il sogno di una medaglia.
Il direttivo dell’Uipm si è riunito virtualmente il 31 ottobre e oggi ha comunicato la decisione alle federazioni nazionali, agli atleti, agli allenatori e agli atleti. L’obiettivo del cambiamento “è aumentare la popolarità e la credibilità del pentathlon moderno, preservando il suo status di massima sfida sportiva fisica e mentale, come previsto dal barone Pierre de Coubertin, il fondatore dei Giochi olimpici moderni”.
La nuova disciplina, emerge dai requisiti annunciati, non dovrà rientrare “nella governance di un’altra federazione internazionale riconosciuta dal Cio” e dovrà “garantire l’uguaglianza e l’equità di genere”.
Per il presidente dell’Uipm, Klaus Schormann, “le raccomandazioni avanzate dalla commissione per l’innovazione dell’Uipm sono in continuità con la tradizione di innovazione che l’Uipm ha nel suo Dna”. Per questo “a nome del comitato esecutivo Uipm chiedo alla nostra comunità globale di abbracciare il cambiamento e cogliere l’importante opportunità che abbiamo di fronte. Una nuova disciplina darà nuovo impulso al nostro sport”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Verstappen-Hamilton, nuovo duello in Messico
A Città del Messico si rinnova sfida tra olandese e britannico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
18:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Messico, Brasile, Qatar: tre gare in tre settimane che possono decidere il mondiale di formula uno.

Max Verstappen e Lewis Hamilton sono divisi da appena 12 punti.

Un testa a testa pronto a ripetersi anche domenica sera nel gran Premio del Messico, 18/a prova della stagione che torna dopo due anni di assenza. Il circuito Hermanos Rodriguez si prepara ad una nuova sfida tra il giovane olandese e il britannico campione del mondo. “Nuova settimana, nuove possibilità” è stato il post di Hamilton sul suo profilo Instagram.
L’appuntamento di Città del Messico si corre in altura, con il tracciato messicano posto a 2238 metri sul livello del mare.
Un dato non trascurabile che comporta tutta una serie di problematiche che altrove non si tengono mai in conto. La Red Bull sulla carta parte favorita, almeno stando ai precedenti gp messicani: vittoria nel 2017 e nel 2018. Occhi puntati non solo su Verstappen e Hamilton, ma anche su Sergio Perez (che cerca gloria in casa), e Valtteri Bottas, chiamati a fare gioco di squadra.
Per la prima volta al volante di una vettura che gli permette di “sognare la vittoria in casa”, Perez punta a “un grande risultato” questo fine settimana, dopo due terzi posti in Turchia e negli Stati Uniti. Un altro podio (il primo per un messicano in patria) è a portata di mano, sapendo che la Red Bull ha a priori l’auto più efficiente in quota. Difficile però immaginare di preoccupare il compagno di squadra Max Verstappen, in lotta per il titolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Martinenghi è d’oro, Paltrinieri d’argento
Agli Europei di Kazan altre soddisfazioni per i colori azzurri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
09:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nicolò Martinenghi ha vinto la medaglia d’oro nei 100 rana agli Europei in vasca corta in corso a Kazan.
L’azzurro, nella circostanza, ha anche stabilito il nuovo record italiano, infrangendo il muro dei 56″ e chiudendo la gara con il tempo di 55″263.
Al secondo posto si è piazzato il bielorusso Ilya Shymanovich, che ha chiuso in 55″73; bronzo all’olandese Arno Kamminga in 55″79. Quinto l’altro azzurro Fabio Scozzoli in 56″34. Il precedente primato italiano apparteneva allo stesso Scozzoli, con il tempo di 56″15.

Gregorio Paltrinieri è argento nei 1.500 stile libero agli Europei in vasca corta che si disputano a Kazan. Il 27enne emiliano ha chiuso in 14’13″07, arrendendosi al tedesco Florian Wellbrock, che ha gareggiano in 14’09″88. La medaglia di bronzo è andata a un altro tedesco, Sven Schwarz, in 14’26″24.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi: Ruud batte Giron e vola alle Atp Finals
Il norvegese è il settimo qualificato per Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
13:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il norvegese Casper Ruud è il settimo qualificato per le Nitto ATP Finals a Torino.
Decisivo il 6-2 6-1 negli ottavi del Masters 1000 di Parigi-Bercy sullo statunitense Marcos Giron.
Hanno contato i punti ottenuti dal norvegese, primatista per trofei conquistati nel circuito ATP nel 2021, nei tre piccoli tornei sulla terra battuta dopo Wimbledon. L’en plein tra Bastad, Gstaad e Kitzbuhel, oltre a una serie costante di piazzamenti nei grandi tornei, ha fatto la differenza. E gli hanno permesso di diventare il primo norvegese a qualificarsi nella storia del torneo.
Hubert Hurkacz può diventare l’ottavo. Al polacco manca infatti una sola vittoria, dopo la rimonta sul tedesco Dominik Koepfer.
Con questa vittoria, rinforza il suo ottavo posto nella Race to Turin a 3.135 punti, 120 in più di Jannik Sinner. Hurkacz sfiderà James Duckworth che ha vinto 7-6(6) 6-4 il derby australiano contro Alexei Popyrin e raggiunto il suo primo quarto di finale in carriera in un Masters 1000.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Messico; Leclerc ottimista “saremo competitivi”
“Dobbiamo tenere la testa bassa e continuare a lavorare”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
22:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ ottimista Charles Leclerc per il gran premio del Messico di domenica.
In conferenza stampa il pilota della Ferrari non ha nascosto le sue ambizioni: Penso che saremo competitivi”, ha detto.

“Sulla carta è una buona pista, ma siamo troppo lontani da Mercedes e Red Bull – ha detto il monegasco – il pacchetto ad alto carico aerodinamico ha funzionato bene e lo abbiamo portato anche qui. Per questo penso che saremo competitivi”.
Leclerc ha parlato del buon momento della Ferrari: “abbiamo disputato alcune belle gare, ed in particolare quella di Austin è stata una corsa molto buona soprattutto perché arrivata su una pista sulla quale non ci aspettavamo di essere più competitivi della McLaren, che alla fine sono i nostri principali avversari in questa stagione. Il risultato dell’ultima gara credo sia una conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione, e se proseguiremo su questa via sarà positivo soprattutto in ottica futura. Ma dobbiamo tenere la testa bassa e continuare a lavorare”.
“Quest’anno cercheremo di concentrarci per mettere la squadra al terzo posto – ha aggiunto – L’obiettivo di ogni pilota è sempre quello di battere il suo compagno di squadra e io non sono un’eccezione, quindi sarò più felice se terminerò la stagione davanti a Carlos piuttosto che alle spalle, questo è sicuro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega, Ax Milano-Barcellona 75-70
Olimpia vince ed è prima da sola, Datome decisivo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 novembre 2021
22:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ la notte dei sogni dell’Ax Milano.
Primo sold out stagionale e primo posto solitario in Eurolega (7-1) dopo aver battuto il Barcellona (75-70) nello scontro diretto tra le squadre di vertice, remake della semifinale al cardiopalma di Colonial.
Una gara condotta per larghi tratti e in cui l’Olimpia ha mandato un messaggio a tutti quanti, grazie ad una difesa di lusso che tiene lo spauracchio Mirotic (il giocatore più pagato d’Europa, 5 milioni netti) a soli 10 – inifluenti – punti. L’attacco di Milano, invece, va ancora registrato perché manca per due volte il colpo del ko e, non segnando per 6 minuti consecutivi ad inizio del quarto periodo, finisce per rimettere il Barcellona in gara con un parziale di 0-14 che regala il primo vantaggio agli avversari a 5’10” dal fine (63-61). Ma è Datome con 5 punti in un minuto – compresa una tripla con fallo – a suonare la carica e chiudere i conti, certificando la sua prova da mvp (17 punti con +18 di plus/minus). “Siamo una grande squadra – spiega il sardo -, siamo calati ma alla fine ho messo un paio di tiri importanti”.
“Il nostro errore – evidenzia coach Messina – è stato smettere di far circolare la palla. Siamo primi, vuole dire che stiamo dando il massimo”. Il Forum esplode, Giorgio Armani esulta: Milano, alla decima vittoria consecutiva in Eurolega al Forum, guarda tutti dall’alto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mouhiidine porta l’Italia nella finale dei massimi
Ai Mondiali di Belgrado. Sabato combatterà per la medaglia d’oro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 novembre 2021
23:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Aziz Abbes Mouhiidine porta l’Italia in finale nei pesi massimi ai Mondiali di pugilato di Belgrado.

Lo fa sconfiggendo in maniera chiara e netta per tutti, tranne che per il giudice egiziano, Emmanuel Reyes Pla: cubano che boxa per la Spagna.
Uno che sul ring è sembrato un’ombra. Non perché fosse imprendibile e incutesse timore, ma perché è stato impalpabile, vuoto, senza consistenza. Non è mai stato un pericolo per l’azzurro che lo ha spiazzato con la sua mobilità, controllato e intimorito con la velocità dei colpi, demolito con quel sinistro che è stato il protagonista assoluto del match.
Aziz ha boxato con determinazione. E ha vinto.
È in finale, sabato si batterà per l’oro. L’avversario che troverà sul ring sarà il peggiore che in quest’epoca potesse capitargli. Juan La Cruz Peraza che nei mediomassimi ha vinto tre mondiali e un oro olimpico a Rio 2016. Poi è passato di categoria e ha conquistato l’oro nei massimi a Tokyo 2020.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: ‘stop divieto donne’,Cricket Australia rinvia match
‘Non vediamo l’ora di poter accogliere squadra femminile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SIDNEY
05 novembre 2021
09:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La federazione australiana di cricket ha rinviato il primo confronto amichevole tra la propria nazionale e quella dell’Afghanistan, dopo che il regime talebano al potere ha vietato alle donne di praticare la disciplina.

Le autorità australiane del cricket hanno affermato che, dopo essersi consultate con “stakeholder rilevanti”, hanno deciso che il test maschile, che era previsto a Hobart il 27 novembre prossimo, non si sarebbe tenuto.
La decisione, si legge in una nota di Cricket Australia, è stata “concordata” con la federazione afghana (l’Afghanistan cricket board).
I giocatori di cricket australiani avevano indicato che avrebbero voluto annullare la partita se fosse rimasto in vigore il divieto per le donne .
Cricket Australia spiega che “non vede l’ora di ospitare in questa stagione i giocatori dell’Afghanistan, grandi ambasciatori di questo sport, e di accogliere sia la squadra femminile che quella maschile in un futuro non troppo lontano”.
La nazionale maschile afghana è attualmente impegnata nella coppa del mondo T20 e ha ottenuto vittorie contro la Namibia e la Scozia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Binaghi, già 120 mila biglietti venduti
Presidente della Fit: “Sono stati incassati oltre 15 milioni”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 novembre 2021
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“A oggi abbiamo superato i 120 mila biglietti venduti per un totale di oltre 15 milioni, quanto una buona squadra di calcio fa in due anni.
E all’indotto sul territorio aggiungiamo almeno altre 10 mila presenze, di cui più di 200 giornalisti.
Abbiamo l’ambizione di dire che già da quest’anno questa sarà la migliore edizione di sempre”. A dirlo il presidente della Fit Angelo Binaghi alla conferenza stampa delle Nitto Atp Finals, in programma a Torino dal 14 al 21 novembre.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atp Finals, Binaghi: ‘Allestito il più grande evento indoor’
Presidente Fit: ‘Tre anni molto intensi, ma ce l’abbiamo fatta’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 novembre 2021
13:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stati 3 anni molto intensi che abbiamo vissuto a perdifiato, ora le nostre fatiche sono terminate possiamo passare il testimone ai veri protagonisti di questo evento”.
Il presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi, presenta così le Atp Finals, di cui Torino ospita la prima edizione italiana dal 14 al 21 novembre.

“Abbiamo allestito la più grande manifestazione tennistiche indoor con la pandemia, con tutte le difficoltà e incertezze che può comportare, ci siamo riusciti perché abbiamo trovato un sistema che funziona, che ci ha fatto integrare e ci ha condotto al risultato finale, il sistema di Torino e del Piemonte nel quale non contano i colori, le appartenenze o gli interessi privati, conta solo l’obiettivo finale comune a tutti – aggiunge Binaghi – Sarà un grande spettacolo di cui potremo andare fieri, anche se sappiamo che il giorno dopo che terminerà dovremo subito rimetterci a lavorare. Quindi continueremo a migliorare di anno in anno, le difficoltà hanno fatto capire a noi della Fit che dobbiamo avere una struttura più forte, una dimensione professionale più ampia per sfruttare al meglio le prossime occasioni e per cercare di gestire questi due movimenti, il tennis e il paddle, sempre più vasti e effervescenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto, Europei 25m: tutti promossi gli atleti azzurri
Record italiano di Rivolta nella prova dei 50 metri farfalla
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il record italiano di Matteo Rivolta nei 50 farfalla, il primo tempo di Elena Di Liddo nei 100 farfalla, otto primati personali e gli azzurri che occupano tutte le posizioni possibili nelle semifinali.
Arrivano ottimi riscontri dall’Italia che nuota nella piscina dell’Acquatics Palace di Kazan, dove fino a domenica si disputeranno i 21/i Europei di nuoto in vasca corta.

Matteo Rivolta ha chiuso i 50 farfalla in 22″47 per il secondo tempo di ingresso in semifinale, cancellando il 22″50 di Marco Orsi dello scorso 3 settembre a Napoli. Davanti a lui solo l’unghese Szebasztian Szabo, in 22″22. Passa il turno anche Thomas Ceccon, abbassando il personale da 22″63 a 22″53 che vale il quarto riscontro cronometrico. Apertura con Silvia Scalia e Margherita Panziera che si qualificano alle semifinali dei 100 dorso. che chiudono in 57″15 (primato personale) e 57″97.
Contesa azzurra per i due posti nelle semifinali dei 200 stile libero: il pass lo prendono l’argento e il bronzo dei 400, Matteo Ciampi e Marco De Tullio che registrano il terzo e il nono crono in 1’43″14 e 1’43′”81. Azzurre assolute protagoniste nei 100 farfalla, con Elena Di Liddo che ottiene il miglior tempo e Ilaria Bianchi con il 12/o: entrambe accedono alle semifinali. Infine, Costanza Cocconcelli e Sara Franceschi centrano il passaggio del turno nei 200 misti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: i campioni si alleneranno con Technogym
L’azienda italiana allestirà un centro di preparazione tecnica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
12:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In campo a Torino per laurearsi maestro dell’anno, e in palestra allenamentop con Technogym.

L’azienda italiana, leader nel settore del fitness e del wellness, è fornitore ufficiale delle Nitto Atp Finals di Torino, alla loro 51esima edizione, che assegneranno il titolo di maestri dell’anno a uno degli otto migliori singolaristi e a una delle otto migliori coppie di doppio della stagione.

Technogym, già fornitore ufficiale di 8 edizioni delle Olimpiadi, ha infatto allestito all’interno del Pala Alpitour un centro per la preparazione atletica dei tennisti che disputeranno il torneo, dotato dei più innovativi prodotti e tecnologie digitali.
La palestra sarà dotata di attrezzature in grado di coprire ogni necessità di preparazione atletica: dalla linea excite, la più ampia gamma di prodotti per l’esercizio cardiovascolare al mondo, dotata della innovativa console digitale technogym live, con contenuti di allenamento on-demand per ogni tipo di utente, a skillrun, il tapis roulant progettato per la preparazione atletica dei campioni dello sport, a technogym bench, panca per un allenamento completo in uno spazio ridotto. Il Technogym-tennis è ormai consolidato dalla collaborazione con star come Rafa Nadal, Novak Djokovic, Roger Federer e Jannik Sinner e dall’Accademia Nadal in Spagna, oltre che dagli accordi con la federazione americana e quella francese e con la Coppa Davis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Portogallo: libere 1, Quartararo vola e batte Bagnaia
Sesto Luca Marini, Valentino Rossi è stato il più lento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il titolo mondiale appena conquistato non gli basta: Fabio Quartararo ha fatto registrare il giro più veloce al termine delle prime prove libere del Gran Premio dell’Algarve (Portogallo), penultima prova della stagione di MotoGp.
Il francese su Yamaha, ha girato in 1’40”192, appena davanti alle Ducati di Francesco Bagnaia (+0.045), che ora punta al secondo posto nel mondiale, e di Jack Miller (+0.131).
In quarta e quinta posizione le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir.
Sesto Luca Marini (Ducati) e a seguire Pol Espargaro (Honda), Maverick Vinales (Aprilia), Franco Morbidelli (Yamaha) e Alex Espargaro (Aprilia). Valentino Rossi (Yamaha), al suo ultimo mondiale di MotoGp, è stato il più lento, a +1.888 da Quartararo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tour of The Alps: 5 tappe e che dislivello nel 2022
Presentato a Milano l’ex Giro del Trentino che sarà lungo 719 km
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
13:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A poco più di sei mesi dal successo di Simon Yates è già pronta la 45/a edizione del Tour of The Alps di ciclismo che, nel 2022, si disputerà dal 18 al 22 aprile.
La corsa è stata presentata a Milano.
Cinque tappe, 719 km e 13.750 metri di dislivello: le cifre illustrate dagli organizzatori del Gs Alto Garda. Tante salite, nessuna sopra i 2 mila metri, ma su chilometraggi ridotti (159 km la frazione più lunga). La prima tappa collegherà Cles con Primiero/San Martino di Castrozza (159 km). Passo Brocon e Passo Gobbera faranno da anteprima a un finale caratterizzato dallo strappo di via Molaren. Martedì 19 aprile si ripartirà in salita nella 2/a tappa, da Primiero/San Martino di Castrozza a Lana (153 km). Ad attendere gli atleti c’è subito il Passo Rolle, tetto del Tour of the Alps 2022, seguito nella seconda metà di tappa dalla Mendola e dal Palade, prima del finale verso Lana.
Interamente altoatesina la 3/a frazione di mercoledì 20 aprile: 149 Km da Lana a Villabassa, caratterizzata dalle arcigne salite che costeggiano la Val Pusteria, Terento e soprattutto il Passo Furcia, affrontata dal versante più impegnativo prima del finale in falsopiano a Villabassa. Con la quarta tappa di giovedì 21 aprile, Villabassa-Kals am Grossglockner, di 142 lm, il Tour of the Alps fa il proprio ingresso in Tirolo attraverso la Val Pusteria. Le ascese di Kartitscher Sattel e Gailberg Sattel, con un breve sconfinamento in Carinzia, introducono a un finale tutto da interpretare, con l’ascesa conclusiva di 12,5 Km caratterizzata da numerosi cambi di pendenza, all’ombra della montagna più alta dell’Austria, il Grossglockner.
Sarà l’Osttirol a ospitare venerdì 22 aprile il finale con una frazione breve, 116 Km, ma ricca di sorprese con partenza e arrivo a Lienz. Gli atleti dovranno affrontare in due occasioni la conosciutissima salita del Bannberg, da due diversi versanti, e nel finale l’inedito strappo di Stronach (3 km con pendenze sempre in doppia cifra). Dallo scollinamento mancheranno 10 km al traguardo: i primi 5 in discesa, gli ultimi pianeggianti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Vezzali, ‘L’Italia ha saputo fare squadra’
Sottosegretaria Sport: entro oggi decisione Cts su capienza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 novembre 2021
13:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I prossimi cinque anni rappresenteranno una vetrina straordinaria per Torino, l’Italia, il tennis e lo sport azzurro.
Se oggi siamo qui è perché Italia è stata capace di fare squadra, si è creata una sinergia istituzionale ed è anche merito della credibilità internazionale che il tennis italiano si è conquistato in questi anni”.
A dirlo la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla conferenza stampa delle Atp Finals di Torino. “Per un evento come questo – aggiunge – non poteva esserci scenario migliore di Torino e del Piemonte. È grazie al lascito olimpico del Pala Alpitour che Torino può oggi ospitare sia le Atp che la Coppa Davis”, ha aggiunto l’esponente del Governo sottolineando che “investire sullo sport significa investire sui valori che esso riesce a veicolare”.
A margine della presentazione, Vezzali ha aggiunto: “Ho mandato proprio l’altro giorno la richiesta al Cts di valutare l’opportunità di aumentare la capienza sia per le Atp Finals, in modo da portarle all’80%, e per consentire il 100% per la partita Italia Svizzera. Il Cts si riunirà oggi” e “ieri sera mi sono interfacciata con Locatelli che però mi ha esposto una criticità, che la condizione epidemiologica nel nostro Paese sta peggiorando. Ma io sono fiduciosa e mi auguro che l’esito del Cts possa essere a favore”. Quindi “entro oggi conosceremo la valutazione del Cts – ha ribadito – sulla base delle mie richieste alle quali ho allegato anche i protocolli che abbiamo condiviso sia con la Fit che con la Figc”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp finals: Cozzoli, ‘segno ripresa e successo made in Italy’
‘Il segreto è fare squadra, come avvenuto per questo evento’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 novembre 2021
13:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Che un evento di questa rilevanza sia a Torino è motivo di orgoglio, segno di ripresa, un successo del made in Italy.
Il segreto è sempre fare squadra come è accaduto per questo evento”.
Così il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli, intervenuto alla conferenza stampa delle Nitto Atp Finals.
“Lo sport è uno – aggiunge -, i campioni vengono dalla base che a sua volta si alimenta delle gesta ed emozioni che ci regaleranno gli 8 master che vedremo in questa manifestazione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: All Star Game in Sala Borsa Bologna per 100 anni Fip
Evento a dicembre. Tornerà a splendere il campo in piastrelle
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
05 novembre 2021
14:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il campo in piastrelle della Sala Borsa di Bologna, uno dei ‘templi’ del Basket tricolore, tornerà a splendere – a dicembre – per celebrare i cento anni della nascita della Fip, la Federazione Italiana Pallacanestro.
Sul rettangolo di gioco si sfideranno vecchie glorie, giocatrici e giocatori di oggi, influencer, arbitri: le convocazioni all’All Star Game per il centenario della palla a spicchi italiana saranno rese note nelle prossime settimane.

La Sala Borsa è stata il cuore della pallacanestro felsinea dal Dopoguerra fino al 1955: su quel campo giocarono la Virtus, che vinse due scudetti, ma anche altre quattro squadre che militavano nella massima serie nazionale: la Oare, la Moto Morini, la Sant’Agostino, poi divenuta Fortitudo e il Gira, una squadra nata nel 1945 nel bar del Teatro Comunale di via Zamboni e approdata in due anni alla Serie A. “Dopo il museo del basket e il ritorno dello scudetto in casa Virtus – ha osservato in una nota il sindaco, Matteo Lepore -: Bologna non poteva non celebrare l’evoluzione di uno sport che rimane nel Dna di questo Paese e che in questa città continua a regalare emozione e inclusività”.
L’idea è nata da Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine e neoconsigliere con delega a Turismo e Grandi eventi sportivi, che si sta occupando dell’iniziativa insieme alla Federazione Italia Pallacanestro e a Bologna Welcome. “I cento anni della Federbasket rappresentano un traguardo importante e prestigioso – ha puntualizzato il presidente della Fip, Giovanni Petrucci – e siamo onorati di celebrarli in una delle culle che ne hanno dato i natali e che ne hanno curato la crescita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Portogallo, libere 2: Quartararo davanti, Bagnaia insegue
Ancora 3/o Miller con l’altra Ducati ufficiale, Rossi penultimo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
16:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nelle seconde prove libere del Gran Premio dell’Algarve (Portogallo) di MotoGp si è confermato il terzetto che in mattinata ha dominato la Fp1.
Il neocampione mondiale Fabio Quartararo (Yamaha) ha fatto segnare il giro più veloce (1’39.390), davanti alle Ducati di Francesco Bagnaia (+0.132) e Jack Miller (+0.221).
Quarto Joan Mir (Suzuki) e quinto Pol Espargaro (Honda).
Completano la top 10 Johann Zarco (Ducati-Pramac), Alex Marquez (Honda), Aleix Espargaro (Aprilia), Takaaki Nakagami (Honda) e Alex Rins (Suzuki). Maverick Vinales, con l’altra Aprilia, è 14/o, Valentino Rossi (+1.784) penultimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi: Hurkacz in semifinale, Sinner fuori dalle Finals
Altoatesino riparte da Stoccolma per essere prima riserva
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
09:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sfuma per il momento il sogno di vedere Jannik Sinner accanto a Matteo Berrettini tra i magnifici otto che si sfideranno alle Atp Finals di Torino.
Hubert Hurkacz ha infatti conquistato l’ottavo e ultimo posto utile per qualificarsi grazie ai punti ottenuti vincendo i quarti – per 6-2, 6-7, 7-5 – del torneo Atp 1000 di Parigi-Bercy contro James Duckworth.

Ora l’altoatesino, che si è iscritto all’Atp 250 di Stoccolma della settimana prossima, punta ad arrivare al Palasport olimpico come prima riserva, davanti a Cameron Norrie.
Tsitsipas, n.4, mercoledì scorso si è ritirato dal Masters parigino per un’infiammazione al braccio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei nuoto: Ceccon argento e Razzetti bronzo nei 200 misti
Nuovo record italiano stabilito dal vicentino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
17:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Thomas Ceccon ha conquistato la medaglia d’argento nella finale dei 200 metri misti all’Europeo di nuoto in vasca corta di Kazan, con il tempo di 1’52”49, abbassando il record italiano che lui stesso aveva fissato tre anni fa (1’53”26).
Medaglia di bronzo per Alberto Razzetti, con il tempo di 1’52”87.
L’oro è andato al greco Andreas Vazaios (1’51”70).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: domani Italia-All Blacks, Lamaro “emozione incredibile”
Azzurro all’esordio da capitano, pronti ad affrontare i migliori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
17:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà un’emozione incredibile.
La prima partita da capitano dell’Italia contro gli All Blacks e con il pubblico che ritorna allo stadio per le partite della Nazionale.
Sono fattori che mi danno tanta fiducia ma sarà importante gestire le emozioni. Ci siamo preparati molto bene nelle ultime due settimane, sono molto contento del lavoro del gruppo”. Così il terza linea dell’Italrugby, Michele Lamaro, nella conferenza stampa alla vigilia del match Italia-Nuova Zelanda all’Olimpico, primo impegno per gli azzurri nelle Autumn Nations Series.
“Il nostro obiettivo è focalizzato sulla prestazione – ha proseguito l’atleta romano dopo il tradizionale Captain’s run presso il Centro di preparazione olimpica Giulio Onesti -.
Vogliamo disputare una partita in cui mostrare il nostro gioco e prendere confidenza in difesa, provando ad essere competitivi contro la migliore squadra al mondo. Proveremo a metterli in difficoltà puntando sui nostri punti di forza, questa settimana il nostro lavoro è stato improntato sulla partita di domani.
Siamo pronti per scendere in campo e tutta la squadra non vede l’ora di farlo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei vasca corta: Razzetti oro nei 200 farfalla
Record italiano per l’azzurro, Bronzo Fangio nei 200 rana donne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
18:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’oro per Alberto Razzetti nella gara dei 200 farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Kazan.
L’azzurro, che poco prima aveva conquistato il bronzo nei 200 misti, ha anche stabilito il nuovo primato italiano con 1’50”24.
Alle spalle di Razzetti si sono classificati l’ungherese Milak e il russo Pavlov.
Nei 200 rana femminili, Francesca Fangio è salita sul terzo gradino del podio, conquistando la sua prima medaglia internazionale. L’oro è andato alla russa Chikunova, l’argento alla connazionale Temnikova. Quinto posto per Martina Carraro, che aveva preso il bronzo a Glasgow 2019.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: 50 anni pista tra record e successi, Tarquini lascia corse
Da F1 a WTCR, pilota nella storia con più gare in campionati Fia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
18:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 50 anni di corse, di successi e di record, Gabriele Tarquini con le ultime gare del Mondiale Turismo WTCR (due sul circuito di Adria in questo weekend e due sul circuito di Sochi a fine novembre) chiuderà la sua carriera agonistica durata 50 anni.
Una lunga e straordinaria avventura nel mondo delle corse, quella del pilota abruzzese nato a Giulianova Lido il 2 Marzo 1962, che lo ha visto vincere 3 Titoli Mondiali (Kart Formula C; WTCC; WTCR;), due Titoli Europei (Kart Classe C; SuperTurismo ETCC), un Titolo Britannico (BTCC), disputare Gran Premi di F1 distribuiti in 7 stagioni, correre la 24 Ore di Le Mans, la 24 Ore di Spa e segnare diversi record: è il pilota che nella storia dell’automobilismo ha corso il maggior numero di gare valide per campionati FIA (801, a cui bisogna aggiungerne altre 600 disputate nei campionati Kart); che ha vinto un Titolo Mondiale Fia in età più avanzata (Campionato WTCR, a 56 anni); che ha segnato il maggior arco temporale fra la vittoria del primo Mondiale (Kart Classe C, 1984) e l’ultimo (WTCR, 2018): 34 anni; che ha ottenuto una vittoria in una gara FIA in età più avanzata (Aragon 2021, Campionato WTCR, a 59 anni); che ha preso parte al maggior numero di Campionati FIA (56); che ha disputato il maggior numero di gare in Campionati Turismo (672).
(Nb. mancano le ultime 4 gare del WTCR2021).
In Formula 1, in particolare, nell’arco di 7 stagioni Tarquini prende parte a 78 Gran Premi di Formula 1. Con lui in pista in quegli anni c’erano fra gli altri campioni come Senna, Prost, Piquet, Mansell e Michael Schumacher. In quegli anni ha gareggiato con piccole squadre dagli obiettivi limitati. Il miglior risultato è stato un punto Mondiale (all’epoca i punti andavano assegnati solo ai primi 6 classificati), al Gran Premio del Messico: 6° posto al volante della AGS.
Nel 2021 la sua ultima vittoria in una gara del mondiale turismo, nella tappa di Aragon, a 59 anni: un altro record nella storia dei campionati FIA. Poi la decisione di abbandonare l’attività agonistica, sulla soglia dei 60 anni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei nuoto: Quadarella argento e Caramignoli bronzo nei 1500
Domina la russa Kirpichnikova, oro anche negli 800
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
19:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento per Simona Quadarella e bronzo per Martina Caramignoli nei 1500 sl femminili all’Europeo di nuoto in vasca corta di Kazan.
La prova sulla lunga distanza è stata vinta con ampio distacco dalla russa Anastasia Kirpichnikova, che ha tolto il titolo continentale in vasca corta all’azzurra Quadarella dopo aver vinto l’oro anche negli 800.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Messico: Verstappen vola in libere 2, poi le Mercedes
Bottas davanti a Hamilton, quinta Ferrari Saniz, settimo Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
09:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ targata Max Verstappen la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Messico di Formula 1.
L’olandese in 1’17”301 ha preceduto le due Mercedes di Valtteri Bottas (+0”424) e Lewis Hamilton (+0”509).
Quinta la Ferrari di Carlos Sainz (+1”017) e settima l’altra Rossa di Charles Leclerc (+1”304). Tredicesimo tempo per l’Alfa Romeo di Antonio Giovinzzi (+1”926).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Da Cts no a 100% capienza Italia-Svizzera, 75% per Finals
Parere negativo vista curva contagi, parziale aumento per tennis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
09:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
No all’aumento della capienza del pubblico dello stadio Olimpico fino al 100% per la partita di qualificazione ai Mondiali di calcio, Italia-Svizzera, in programma il 12 novembre; aumento solo parziale, dal 60% attualmente previsto al 75%, di quella delle Atp Finals di tennis in programma a Torino del 14 novembre.
E’ questo il parere del Cts alla richiesta di deroga per i due eventi avanzata dal sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali.
Lo si apprende da fonti governative. Il parere negativo per l’Olimpico è legato alla crescita dei contagi Covid, per il quale tra l’altro il Lazio rappresenta una delle Regioni più esposte.   CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SUL MONDO DEL CALCIO, DA NON PERDERE! LEGGI!

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: al via Futy Open 2021 all’Argentario
Dal 5 al 7 novembre 40 ragazzi e 40 ragazze saranno accoppiati in team insieme con formula quattro palle la migliore nelle prime due giornate e Canada Cup nel giro conclusivo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
21:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ tutto pronto all’Argentario Golf Resort & Spa PGA National Course, nello splendido scenario della laguna di Orbetello, per il Futy Open 2021.
Un torneo dalla formula innovativa: dal 5 al 7 novembre 40 ragazzi e 40 ragazze saranno accoppiati in team insieme con formula quattro palle la migliore nelle prime due giornate e Canada Cup (somma degli score) nel giro conclusivo.
A scendere in campo tra i ragazzi ci saranno, tra gli altri, Giovanni Binaghi, Pietro Guido Fenoglio, Giovanni Manassero, Luca Memeo e Alessandro Nardini.
Tra le protagoniste nel field femminile Marta Spiazzi, Lorena Rossettin e Giulia Foresta. Lungo i fairway a seguire le giovani promesse del golf italiano ci saranno tanti ragazzi e studenti provenienti da diverse scuole che potranno così entrare in contatto con questo mondo e con i suoi protagonisti. Ed e’ proprio questo lo spirito di Futy – from us to you- created to give and help – una Fondazione nata dalla intraprendenza di due sorelle Ottavia e Giulia Lombardo per aiutare le nuove generazioni nelle varie discipline sportive e accademiche. Tre giorni di golf e di solidarietà. un evento unico e senza precedenti destinato a diventare un appuntamento fisso per il golf italiano.   https://www.instagram.com/futy_foundation/

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Messico; Verstappen vola in libere 2, poi le Mercedes
Bottas davanti a Hamilton, quinta Ferrari Saniz, settimo Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
23:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ targata Max Verstappen la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Messico di Formula 1.
L’olandese in 1’17”301 ha preceduto le due Mercedes di Valtteri Bottas (+0”424) e Lewis Hamilton (+0”509).
Quinta la Ferrari di Carlos Sainz (+1”017) e settima l’altra Rossa di Charles Leclerc (+1”304). Tredicesimo tempo per l’Alfa Romeo di Antonio Giovinzzi (+1”926).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Signani conserva titolo europeo pesi medi
Il romagnolo batte ai punti spagnolo Diaz, senza entusiasmare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 novembre 2021
23:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo ‘Il Giaguaro’ Signani, guardia costiera romagnola in servizio a Rimini, ha conservato il titolo europeo dei pesi medi battendo ai punti in 12 riprese (con verdetto unanime: 115-113, 116-112, 117-111) lo sfidante spagnolo Ruben Diaz.
E’ stato un match, disputato al Palaeur davanti a qualche centinaio di spettatori, non entusiasmante, con molte fasi di studio e poche iniziative da parte dei due contendenti, ma Diaz ha fatto troppo poco per togliere l’iniziativa a Signani che ha quasi sempre controllato il match, pur senza ‘pungere’.
Ora Diaz, come ha annunciato nei giorni scorsi, dovrebbe ritirarsi dall’attività agonistica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Pozzato ricoverato per Covid ‘non è uno scherzo’
‘Ho cominciato a star male tre giorni prima che mi vaccinassi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
00:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non ha fatto in tempo a gustarsi i meritati applausi per aver organizzato le sue tre corse per professionisti e una Gran Fondo, tre eventi su strada e uno gravel che sono andare in scena dal 13 al 17 ottobre e ora Filippo Pozzato si trova da tre giorni ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza, reparto di pneumologia per Covid.

“Ho cominciato a star male venerdì 22 ottobre, tre giorni prima che mi vaccinassi – racconta l’ex campione veneto a tuttobiciweb con non poco affanno – Avevo già fissato il vaccino per lunedì 25, ma al venerdì ho cominciato a star poco bene.
Brividi, febbre, poi la difficoltà di respiro, sempre più forte e insistente: non è uno scherzo. Tre giorni fa il ricovero, qui a Vicenza, dove mi hanno preso in cura come non si potrebbe. Spero di rimettermi quanto prima, e poi tornare al lavoro. Ho tante idee, ho molte cose in testa alle quali mi piacerebbe dare forma, ma ora la priorità e guarire. Vi garantisco che sto scalando una gran bella montagna, ma non è per nulla piacevole.
Dovevo fare il vaccino prima? Certo che sì, ma ero davvero a tutta per dare forma a quel progetto di corse che ho poi messo in piedi e tutti avete visto e apprezzato, però ora mi tocca pensare un po’ a me stesso”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Accordo rinnovato con il Gran premio della Cina fino al 2025
Circuito Shangai già escluso da calendario 2022 causa pandemia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
09:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Formula 1 ha esteso il suo contratto con il Gran Premio della Cina fino al 2025.
Nonostante la tappa sia assente nel calendario record di 23 gare del prossimo anno a causa dei problemi legati alla pandemia, il Circus punta a tornare a Shangai “il prima possibile”.

L’ultimo Gp della Cina è stato disputato nel 2019, quando la F1 ha celebrato la sua millesima gara. Il debutto era stato nel 2004, con la vittoria di Rubens Barrichello su Ferrari.
“Anche se siamo tutti delusi di non aver potuto includere la Cina nel calendario 2022 a causa della pandemia in corso”, Shangai “rientrerà nel calendario non appena le condizioni lo consentiranno e non vediamo l’ora di tornare il prima possibile con i tifosi”, dichiara l’amministratore delegato della Formula 1, Stefano Domenicali.
Per il 2022 era già stata confermata la presenza, per il terzo anno consecutivo, del Gran Premio dell’Emilia Romagna e del Made in Italy a Imola il 24 aprile, come quarto atto del campionato in sostituzione del Gran Premio della Cina.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Warriors stravincono, rimonta Knicks sui Bucks
Quarto successo consecutivo per i Nets
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
10:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Golden State Warriors hanno travolto i Pelicans (126-85): New Orleans ha provato a resistere fino al secondo quarto, per poi arrendersi di fronte alla migliore versione dei Warriors, nonostante un Steph Curry da appena 19 punti.
Ci ha pensato Jordan Poole (26 punti) a contribuire all’ennesima disfatta della franchigia ultima in Nba.

Gran rimonta di New York, che ha superato Milwaukee (113-98) nonostante verso la fine primo quarto i Knicks fossero dietro di ben 21 lunghezze. I Bucks soffrono le tante assenze e hanno potuto comunque contare sui 25 punti di Giannis Antetokounmpo e i 22 di Grayson Allen. Julius Randle (32 punti e 12 rimbalzi) e Derrick Rose (23 punti) protagonisti per New York.
Ad appena 4,8 secondi dalla fine (grazie a due tiri liberi) i Cavaliers hanno superato i Raptors (102-101), interrompendo la serie di cinque successi consecutivi di Toronto. Darius Garland non è stato solo l’autore di 21 punti e 8 assist, ma anche dei due tiri del sorpasso finale per Cleveland.
Kevin Durant ci ha messo del suo nel momento più difficile della partita per andare a punti tre volte di fila (29 quelli totali) e consegnare ai Brooklyn Nets la quarta vittoria consecutiva, questa volta contro i Pistons (96-90).
I Washington Wizards hanno spazzato i Memphis Grizzlies (115-87) grazie a una prova corale, con sette giocatori da almeno 10 punti (Harrel in uscita dalla panchina ne ha segnati 18).
Cj McCollum (27 punti) ha guidato la vittoria dei Portland Trail Blazers contro gli Indiana Pacers (110-106) nonostante un Damian Lillard da appena sei punti.
I Los Angeles Clippers hanno trovato il terzo successo di fila contro i Timberwolves (104-84) dopo essere andati sotto di 20 punti nel primo tempo, grazie a una rimonta realizzata da Paul George (21 punti) e Reggie Jackson (20).
Agli Orlando Magic non sono bastati i 21 punti e nove rimbalzi di Cole Anthony contro i San Antonio Spurs, che hanno avuto la meglio per 102-89 guidati da Dejounte Murray (20 punti e 11 rimbalzi).
I Charlotte Hornets sono stati travolti dai Sacramento Kings (140-110) che hanno dominato sin dall’inizio anche grazie a 22 triple realizzate su 44 tentativi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Federazione cronometristi celebra al Coni i suoi 100 anni
Da Malagò a Pancalli e Vezzali, ‘Ficr a servizio sport italiano’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
14:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Velocità e tempo, ma anche storia dello sport italiano: la Federazione italiana cronometristi (Ficr) festeggia al Salone d’onore del Coni i suoi 100 anni dalla fondazione, avvenuta a Milano il 6 novembre 1921.
Il presidente, Antonio Rondinone, ha sottolineato che “abbiamo sempre fatto parte della famiglia del Coni, abbiamo sempre cercato di essere al servizio dello sport in questi cento anni.

Abbiamo operato con la presunzione di essere fondamentali per lo sport italiano, ma anche con l’umiltà, la passione e il cuore.
Siamo un patrimonio di risorse umane e di apparecchiature che ci auguriamo non vada disperso”. Concetti rimarcati anche dal numero uno del Coni, Giovanni Malagò: “La Ficr è una di quelle federazioni che rendono il Coni più importante a livello internazionale. E’ a servizio dello sport italiano e in linea con i nostri ideali e la nostra mission”.
“Siete abituati a calcolare i record degli altri ma questa volta il record lo avete fatto voi – ha fatto notare il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli”. In un messaggio, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ha rilevato che “la precisione di un cronometrista è pari al gesto di un campione. Auspico che la Ficr non perda mai il suo spirito”.
“Ringrazio la Ficr per tutto quello che ha svolto anche nei confronti del mondo paralimpico”, le parole del presidente del Cip, Luca Pancalli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pentathlon: via l’equitazione, protesta atleti da tutto il mondo
‘Siamo scioccati, ora dimissioni vertici federazione mondiale’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
13:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 650 atleti di pentathlon moderno hanno chiesto le dimissioni del consiglio direttivo dell’organo di governo internazionale dello sport (Uipm), dichiarandosi “scioccati” dalla decisione di estromettere a partire dalle Olimpiadi di Los Angeles 2028 l’equitazione, disciplina voluta da De Coubertin nel 1912, quando fondò questa specialità “per mostrare l’atleta totale”.
Lo riporta il sito ‘insidethegames’, elencando anche i nomi dei 667 firmatari della lettera di protesta, tra cui i campioni di Tokyo 2020, i britannici Joseph Choong e Kate French, la medaglia d’oro della Repubblica Ceca a Londra 2012 David Svoboda, la medaglia di bronzo a Sydney 2000 Kate Allenby della Gran Bretagna e il campione del mondo nel 1990 a Lahti (Finlandia), l’azzurro Gianluca Tiberti.

“Senza consultare i suoi atleti e le federazioni affiliate”, il presidente dell’Uipm, Klaus Schormann, e il comitato esecutivo – si legge nella lettera diffusa online – hanno “minato 109 anni di pentathlon moderno”, disciplina che comprende anche corsa, tiro, nuoto e scherma. “Il Consiglio afferma di rispondere alle pressioni del Comitato olimpico internazionale. Siamo tutti consapevoli delle sfide che il pentathlon moderno deve affrontare” ma “dobbiamo guardare sempre al futuro e far andare avanti il nostro sport”. Per questo “le azioni dell’attuale presidente e del comitato esecutivo mostrano che abbiamo bisogno di un nuovo consiglio in grado di pianificare gli interessi a lungo termine dello sport, difendere i suoi atleti e proteggere il suo posto nei Giochi olimpici”.
L’Uipm ha annunciato giovedì scorso di aver aperto una consultazione per trovare una disciplina sostituiva dell’equitazione, che potrebbe essere il ciclismo. La decisione è maturata anche dopo le scene riprese dalle telecamere alle Olimpiadi di Tokyo 2020, quando l’allenatrice tedesca Kim Raisner (poi squalificata) aveva colpito con dei pugni il cavallo che stava disobbedendo agli ordini di Annika Schleu, una delle favorite, impuntandosi e facendo sfumare il sogno di una medaglia. Il cavallo è sconosciuto e viene assegnato agli atleti appena venti minuti prima della gara, a volte troppo poco per familiarizzare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Portogallo: Bagnaia precede Quartararo nelle libere 3
Un millesimo divide i due piloti ma tutti molto vicini nei tempi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
12:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un millesimo di secondo permette a Francesco Bagnaia e alla sua Ducati di precedere il neocampione della MotoGp, Fabio Quartararo, nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo.
Il torinese ha chiuso il suo miglior giro in 1’39”202, con il francese, dominatore delle libere di ieri, che all’ultimo tentativo non è riuscito per un soffio a superarlo.
Terzo tempo per Joan Mir con la Suzuki, staccato solo di 25 millesimi da Bagnaia, e quarto per Jack Miller su Ducati.
Completano la top 10 Alex Marquez (Honda), Franco Morbidelli (Yamaha), Alex Rins (Suzuki), Pol Espargaro (Honda), Luca Marini (Ducati) e Jorge Martin (Ducati). Dei 22 piloti in pista, ben venti sono racchiusi nell’arco di poco più di un secondo, con Valentino Rossi 17/o. Fanno eccezione Aleix Espargaro e Maverick Vinales, i portacolori della Aprilia, che accusano un ritardo di oltre un secondo e mezzo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Bara’ su vaccino e si contagia, bufera su star Nfl Rodgers
Quaterback da 26 mln l’anno, ‘ho fatto trattamento alternativo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
06 novembre 2021
15:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ai giornalisti ad agosto aveva dichiarato di essersi ‘vaccinato’ contro il Covid.
Ma ora, risultato positivo al coronavirus all’inizio della settimana, ha dovuto ammettere di aver ricevuto un “trattamento alternativo” e non uno dei vaccini riconosciuti dalle autorità internazionali.

E’ bufera su Aaron Rodgers, star dei Green Bay Packers da 1,8 milioni di follower su Instagram e 30 milioni di dollari (26 mln di euro) guadagnati nel 2020 secondo Forbes, che per questo l’anno scorso lo ha inserito tra i 50 atleti più pagati al mondo.
Il suo caso è al centro di un’indagine della Nfl e domani salterà la sfida con i Kansas City Chiefs. Durante il talk show sportivo The Pat McAfee show su Sirius xm, il quaterback 37enne si è difeso: “Prima di tutto, non ho mentito. In quel periodo c’era davvero una caccia alle streghe in tutto il campionato, i media erano così preoccupati di capire chi fosse stato vaccinato e chi no. All’epoca il mio piano era di dire che ero stato immunizzato. Non era uno stratagemma o bugia: era la verità”.
Rodgers ha affermato che se fosse stato incalzato sull’argomento, avrebbe spiegato di aver cercato un “trattamento alternativo” ai vaccini distribuiti agli americani, un “protocollo a lungo termine” non identificato e “progettato per garantire l’immunizzazione”.
“Ho parlato con medici e ho scoperto che c’era un protocollo di immunizzazione che potevo seguire per proteggere me stesso e i miei compagni di squadra, ed era un protocollo a lungo termine che durava molti mesi”, ha detto. “Sono molto orgoglioso della ricerca che ha portato a questo”. Rodgers ha affermato di aver informato la Nfl della sua decisione di cercare un trattamento alternativo, ma ha comunque provato a essere classificato come giocatore vaccinato. La richiesta è stata respinta dalla Lega.
La Nfl non ha obbligato i giocatori al vaccino in questa stagione, attuando però restrizioni per i non immunizzati. I giocatori vaccinati che risultano positivi al Covid-19 possono tornare in servizio dopo due test negativi a distanza di 24 ore, mentre i giocatori non vaccinati devono isolarsi per 10 giorni prima di poter rientrare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MotoGp, Bagnaia trionfa in Portogallo. Ducati vince il titolo costruttori
Sul podio Mir e Miller, stop gara a due giri fine per incidente
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
16:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Bagnaia su Ducati ha vinto il Gran Premio del Portogallo classe MotoGp chiuso con bandiera rossa a due giri dalla fine per l’incidente tra le Ktm di Oliveira e Lecuona.
Il pilota torinese ha preceduto la Suzuki di Joan Mir e la Ducati del compagno di team jack Miller.
Cade, quando era al settimo posto e a cinque giri dal termine, anche il campione del mondo Fabio Quartararo su Yamaha, mentre Valentino Rossi chiude la sua penultima corsa della carriera al tredicesimo posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ducati vince costruttori  – Pole position, vittoria e giro più veloce in gara. Francesco Bagnaia e la sua Ducati dominano il Gran Premio del Portogallo dall’inizio alla fine cancellando in parte la grande amarezza per quella maledetta caduta a Misano.2 che ha impedito al pilota torinese di giocarsi il Mondiale fino alla fine. Un successo da incorniciare che regala al pilota nato nella ‘cantera’ di Valentino Rossi la certezza matematica di essere il vice-campione 2021 come l’anno scorso Franco Morbidelli, altro ‘prodotto’ della VR46 Accademy. A completare la festa Ducati a Portimao, dove la rossa delle due ruote conquista il Mondiale costruttori, è il terzo posto del pilota australiano Jack Miller dietro alla Suzuki di Joan Mir. Male le Yamaha con il campione del mondo Fabio Quartararo a terra mentre era settimo a pochi giri dalla bandiera a scacchi e Valentino Rossi solo tredicesimo e mai protagonista nella penultima corsa della sua lunga e felice carriera. Un Gp quello dell’Algarve classe MotoGp che si è chiuso con due giri di anticipo a causa della bandiera rossa sventolata per uno spettacolare incidente tra le Ktm dell’idolo di casa Miguel Oliveira e Iker Lecuona: per fortuna i due piloti non hanno riportato gravi conseguenze. “Sono molto felice – ha detto al termine del suo super Gp Bagnaia – lavoro enorme questo weekend. Mi sono goduto tutte le sessioni e penso sia il miglior fine settimana della mia carriera. Ero spaventato dalla bandiera rossa, temevo ci fosse stato incidente grave e fortunatamente non è stato così. Sarebbe stato bello chiudere con la bandiera a scacchi, ma sono felice che tutti stiano bene. Ho spinto il più possibile per allontanarmi dal gruppo, anche a Misano l’avevo fatto ma poi sono caduto”. Bagnaia, che si è laureato ufficialmente vicecampione del mondo, si è detto poi pronto per la nuova stagione: “Quest’anno – ha aggiunto il pilota del team di Borgo Panigale – ho preso consapevolezza della mia e nostra forza, non era naturale capirlo dopo quello che ho passato nelle ultime stagioni. Abbiamo vinto il campionato costruttori, ottimo risultato per la squadra. Sono secondo in campionato e questo è un altro risultato importantissimo”.
Nella Moto 3 sfuma il sogno di Denis Foggia che cade all’ultimo giro quando era in lotta per la vittoria, centrato in pieno da Binder. Una scivolata che libera la gioia del 17enne spagnolo Pedro Acosta che vince la gara e si laurea campione del mondo: per due giorni non strappa il record di gioventu’ a Loris Capirossi. Sul podio anche Migno e Antonelli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport e salute: 23 neodiplomati al corso in management sportivo
Cerimonia consegna a Scuola dello Sport,ospite dt Fidal La Torre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
16:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ventitrè diplomati, la festa di fine corso, il lancio del tocco.
Alla Scuola dello Sport di Sport e Salute, diretta da Rossana Ciuffetti, c’è stata la consegna dei diplomi agli studenti del Corso di alta specializzazione in management dello sport.
Oltre alla direttrice, nell’aula magna della Scuola erano presenti il direttore generale di Sport e Salute Spa, Diego Nepi, e il direttore tecnico della Fidal, Antonio La Torre. “Lo sport ha sempre più bisogno di studio e formazione. E della vostra passione – ha detto Nepi ai corsisti -. La strada del mondo del lavoro è fatta di vittorie e sconfitte da cui rialzarsi. Proprio come lo sport”.
La Torre ha raccontato alcuni segreti delle straordinarie cinque medaglie d’oro dell’atletica leggera a Tokyo 2020: “Ci ha aiutato anche l’anno in più che abbiamo avuto – ha spiegato -.
Con la distanza imposta dal Covid, l’allenatore guru ha perso un po’ del suo potere. Mentre noi abbiamo sempre scelto di mettere l’atleta al centro. Una scelta che si è rivelata vincente”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Italia resiste 30 minuti, poi All Blacks dilagano
Soddisfatto ct Crowley: ‘Ok prestazione, risultato è conseguenza’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 November 2021
20:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trenta minuti di resistenza, a tratti anche qualcosa in più, e già questa potrebbe essere la prima nota lieta della nuova Italia marcata Kieran Crowley.
Che all’esordio contro i leggendari All Blacks all’Olimpico tiene per 30 minuti ma alla fine è costretta ad arrendersi alla forza mostruosa dei numeri uno del rugby internazionale, che saranno avversari dell’Italia anche nel girone dei Mondiali di Francia 2023.
All’Olimpico di Roma, il primo dei test match degli azzurri termina con il punteggio di 9-47. Ben 38 punti di distanza che però non raccontano in pieno i passi avanti che le nuove leve dell’Italrugby hanno fatto per quanto dimostrato soprattutto nel primo tempo. Con il romano Lamaro e compagni capaci di tenere la Nuova Zelanda sullo 0-0 fino al 29′ con la prima meta del match firmata da Christie (entrato in avvio al posto dell’infortunato Weber) sfruttando la grande pressione degli avanti neri su mischia nei 5 metri azzurri. Primo vero errore degli azzurri, che prima erano stati capaci in ben tre occasioni di insidiare i 22 metri dei fallosi e mai così imprecisi neozelandesi preferendo poi andare in touche e giocarsela anziché puntare su un calcio piazzato: “E’ una scelta che ho preso io con Garbisi, volevamo giocarla così e me ne assumo le responsabilità”, ha ammesso il capitano Michele Lamaro. Ma approva anche il ct azzurro Kieran Crowley (“Sono state buone decisioni per me”) nell’ottica di sfruttare i test match per acquisire quella mentalità che in passato all’Italia è sempre mancata. Si ripartirà già dal prossimo impegno a Treviso contro l’Argentina, sabato 13, archiviando quanto poi accaduto nella seconda parte di match, in cui salvo alcune perle di audacia (come quella dell’ottimo Ioane che al 21′ della ripresa manda Steyn nei 22 neozelandesi prima di essere sospinto in out), è deflagrata sotto i colpi dell’implacabile Dane Coles (man of the match), autore di due mete nella prima frazione e poi del treno di mete Reece-Aumua-Sotutu-Aumua che hanno fissato il punteggio sul definitivo 9-47. “Loro sono saliti in cattedra – ha ammesso Lamaro – si sono resi conto che eravamo stanchi e hanno iniziato a calciare lungo in mezzo al campo. Tre mete sono arrivate così, dobbiamo imparare a conservare più energia perché un po’ di fisicità l’abbiamo persa nel finale di partita”. A rispondere colpo su colpo alla precisione sui calci piazzati di Mo’unga, ha pensato un buon Garbisi, prima di lasciare il campo per crampi al 22′ della ripresa (al suo posto Canna), autore di tutti i tre calci piazzati che hanno consentito all’Italia di restare al di sotto del -40 punti di differenza. Finisce con gli applausi di un Olimpico soddisfatto per aver visto finalmente un’Italia che non molla, anche se alla lunga gli azzurri sono calati in ogni reparto: “Ho visto un buono spirito – ha spiegato Crowley a fine match -: noi 190 placcaggi, la Nuova Zelanda solo 78. Per me questa è una cosa molto buona. Abbiamo mostrato un buono spirito, nel secondo tempo ci hanno messo sotto pressione, con 15-16 fasi in difesa. Se è importante il risultato? Sono molto interessato alla performance e, se ci sarà, il risultato sarà il prodotto finale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: 1000 medaglie Italia, argento Rivolta e 4x50mista
Doppietta nei 50 farfalla, bronzo per Ceccon
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
19:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non arriva l’oro per l’Italia nella penultima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta di Kazan, in Russia, ma l’Italia sorride comunque grazie agli argenti di Rivolta e della staffetta 4×50 stile mista (che conquista la medaglia numero 1000 del nuoto azzurro) ed il bronzo di Thomas Ceccon nei 50 farfalla, una serie di nuovi primati italiani (Rivolta nei 50 farfalla, Nicolò Martinenghi nei 50 rana, Lorenzo Mora nei 200 dorso, Silvia Di Pietro nei 50 farfalla e Alessandro Miressi nei 100 stile libero e tanti segnali positivi.
Emblematico e suggestivo che la medaglia n.
1000 ai campionati europei della federnuoto in tutte le discipline arrivi con la staffetta mixed stile libero.
Un simbolo d’insieme, di tutte le atlete e gli atleti che si sono susseguiti dai primi titoli conquistati agli europei di Bologna 1927 con l’argento di Giuseppe Perentin nei 1500 (vinti dallo svedese Arne Borg che nuotò per la prima volta sotto i 20 minuti in 19’07″2) e i bronzi di Luciano Cozzi nel trampolino ed Ezio Selva dalla piattaforma. La medaglia numero 1000 (333 ori, 306 argenti e 361 bronzi) porta la firma di Alessandro Miressi (21″33), Lorenzo Zazzeri (20″59), Silvia Di Pietro (23″48) e Costanza Cocconcelli (24″00) per l’ 1’29″40 che vale il secondo posto in ex aequo con la Russia. L’Italia non aveva mai conquistato una medaglia nei 50 farfalla; se ne prende due tutte insieme. Matteo Rivolta conquista l’argento col record italiano di 22″14; Thomas Ceccon il bronzo in 22″24, restituendo al 30enne milanese il primato che gli aveva sottratto in semifinale dopo il turno delle batterie.
Gli italiani sono preceduti solo dall’ungherese Szebasztian Szabo (campione d’Europa in lunga e argento in corta), oro nei 50 stile libero e nel 100 farfalla, che in 21″75 stabilisce il record del mondo nonché europeo. Strafelice Rivolta per una medaglia che sa di rinascita: “Non è stata una gara impeccabile. Pensare che da giovane i 50 proprio non riuscivo a farli. Invece adesso mi ritrovo vice campione europeo e primatista italiano”. Sorriso pieno anche per Ceccon: “Sono felicissimo di dividere il podio con Matteo. Ho sbagliato qualche cosa anche io, ma i 50 sono una gara pazza e i dettagli fanno la differenza – racconta il gigante veneto – E’ la mia seconda medaglia individuale e adesso devo guardare avanti per crescere, maturare e vincere ulteriormente”. Podio ancora rimandato nei 200 stile libero. Matteo Ciampi ci va vicino, portando il personale sull’ 1’42″82 pp e pagando 31 centesimi dall’olandese Stan Pijnenburg che conquista il bronzo. Marco De Tullio in finale si pianta sull’1’44″04 per l’ottavo posto. Quarta anche Elena Di Liddo che chiude i 100 farfalla in 56″61. In controprestazione anche Ilaria Bianchi, ottava in 57″98. Quarta pure Costanza Cocconcelli nei 200 misti in 2’08″59, ma lontana dal bronzo della turca Viktoria Zeynep Gunes in 2’07″67. La vittoria va all’israeliana Anastasia Gorbenko, che precede in 2’05″17 la svizzera Maria Ugolkova, 2’06″41.
Non riesce l’impresa a Margherita Panziera. La 26enne primatista italiana si piazza settima nei 100 dorso in 57″53, molto lontana dal podio che ripropone Kira Toussaint d’oro in 55″76 per il percorso netto della specialità dopo i successi nei 50 e nei 200 (nel 2019 fu autore della doppietta 50-100). Cambiano posto sul podio, rispetto ai 100, l’altra olandese Maaike De Waards (Ned), argento in 56″40, e la francese Analia Pigree, bronzo in 56″40. Nicolò Martinenghi si esalta e si prende la finale dei 50 rana in vasca con lui ci sarà anche Fabio Scozzoli. Finale centrata anche per Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni nei 50 rana donne, Mora e Lamberti nei 200 dorso uomini, Miressi e Zazzeri nei 100 stile, Orsi nei 100 misti, Di Liddo e Di Pietro nei 50 farfalla donne.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Messico: Perez profeta in patria, sue le terze libere
Il pilota di casa precede Verstappen. Quinto Sainz, nono Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
21:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sergio Perez si esalta davanti al pubblico di casa e chiude al comando le terze libere del Gp del Messico, fermando il cronometro sul tempo di 1’17″024.
Il pilota della Red Bull ha preceduto il compagno di scuderia, l’olandese Max Verstappen, che punta al titolo mondiale della F1; il campione iridato in carica, Lewis Hamilton, su Mercedes, ottiene il terzo tempo in 1’17″675.
Al quarto posto l’altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas (1’17″708), e al quinto la Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz Junior (1’18″029). L’altra ‘rossa’ di Maranello, quella del monegasco Charles Leclerc, ha il nono crono (1’18″213). Dalle ore 20 le qualifiche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali Pugilato: Mouhiidine perde in finale, oro La Cruz
Fuoriclasse cubano batte l’azzurro ai punti, per 4-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 November 2021
21:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pugile azzurro Aziz Abes Mouhiidine, 23 enne irpino, non ce l’ha fatta a vincere la finale dei pesi massimi dei Mondiali Elite di Belgrado.
E’ stato infatti sconfitto ai punti per 4-1 (29-28, 28-29, 29-28, 29-28, 29-28) dal fuoriclasse, e campione olimpico, cubano Julio La Cruz Peraza.
A Mouhiidine vanno comunque 50mila dollari di premio per aver conquistato l’argento.
Mouhiidine sconfitto, ma fa ben sperare – Aziz Abbes Mouhiidine è d’argento. “La montagna che doveva scalare”, come aveva detto lui stesso, per arrivare in cima al mondo nel torneo iridato di boxe Elite, si è rivelata troppo alta per il 23enne pugile campano. Contro un fuoriclasse, il cubano Julio La Cruz Peraza, di nove anni più anziano, e molto più esperto, di lui ha dato tutto, perdendo per split decision (4-1) e anche a causa di una bella dose di sfortuna. Come dire che il tempo è dalla sua parte, e Aziz può guardare con fiducia al traguardo dei Giochi di Parigi 2024. Intanto gli rimane un po’ di amaro in bocca per questa finale persa contro uno che è al quinto titolo mondiale (quattro fra i mediomassimi e ora questo dei 92 kg), ma l’azzurro si può consolare con i 50mila dollari del premio al secondo classificato (se avesse vinto ne avrebbe guadagnati 100mila). Così allo sport italiano che vissuto un 2021 indimenticabile è mancata quest’ultima impresa, perché tale sarebbe stata quella di Mouhiidine contro un boxeur, il cubano, che ha vinto anche due ori olimpici, l’ultimo a Tokyo. Però il campano figlio di un ingegnere esce dal ring a testa alta, perché è stato all’altezza del rivale. Contro il quale, va detto, aveva vinto la prima ripresa (ma solo tre giudici hanno visto bene), prima che a 22″ dalla fine del round, una testata involontaria di La Cruz aprisse uno squarcio sul suo sopracciglio sinistro, che ha preso a sanguinare copiosamente, L’azzurro ha dato l’impressione di rimanerne condizionato, e il cubano, perennemente con la guardia bassa, un po’ perché questo è il suo modo di boxare, un po’ per provocare l’avversario, ne ha approfittato vincendo la seconda ripresa dopo che a 1’22” l’azzurro aveva dovuto farsi di nuovo medicare. A quel punto Mouhiidine ha capito che per vincere avrebbe dovuto cercare il colpo risolutivo per chiudere il match prima del limite, si è buttato in avanti con grande coraggio e ha piazzato un bel gancio al volto accusato da La Cruz, che poi ha fatto ricorso a tutta la propria abilità nello schivare e ha vinto pur terminando l’incontro in apnea. ed evitando di fare il saluto militare sul ring come fece in occasione della vittoria olimpica di Tokyo. Questa volta il compagno Julio ha preferito abbracciare a lungo Mouhiidine, quasi a voler dire che questo di Belgrado potrebbe essere stato, oltre che una finale, un passaggio delle consegne, e il pugilato italiano ovviamente ci spera: Parigi non è lontana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi: Hurkacz ko, per Djokovic finale e nuovo record
Sarà n.1 per il 7/o anno di fila. Domani sfida con Medvedev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 novembre 2021
21:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic aggiunge un altro record alla sua impressionante lista di primati.
Con la finale raggiunta a Parigi-Bercy grazie alla vittoria in semifinale sul polacco Hubert Hurkacz ( 3-6, 6-0, 7-6) si è assicurato la matematica certezza di chiudere il settimo anno da numero 1 del mondo.
In finale il serbo affronterà Daniil Medvedev in una sorta di rivincita della finale degli Us Open (il russo ha battuto il tedesco Alexander Zverev 6-2, 6-2). Da quando esiste il ranking computerizzato, nessuno ha completato così tante stagioni con lo scettro di migliore del mondo. Il serbo ha staccato Pete Sampras che mantiene il record di stagioni consecutive da numero 1, sei dal 1993 al 1998.
“Sono fiero di questo risultato, cercare di terminare la stagione da numero 1 del ranking ATP è sempre uno dei più grandi obiettivi all’inizio di ogni anno” ha detto Djokovic. “Farlo per sette anni e superare il mio idolo Pete Sampras è incredibile”.
A 34 anni, Djokovic è il più anziano a chiudere un anno da numero 1. Migliora se stesso, in questo caso, battendo il primato da lui stesso stabilito un anno fa. Questo risultato certifica il dominio dei Fab Four. Nelle ultime 18 stagioni, infatti, solo loro sono riusciti a terminare una stagione in vetta al ranking: sette volte Djokovic, cinque Rafa Nadal e Roger Federer, una Andy Murray.
Djokovic vanta anche il record di settimane da numero 1 nel ranking. Al 22 novembre, il lunedì successivo alla finale delle Nitto ATP Finals, avrà raggiunto quota 348.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: pole a Bottas, ma sarà ancora Lewis Hamilton contro Max Verstappen
In Messico sorpresa Mercedes, in qualifica davanti a Red Bull
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
13:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valtteri Bottas su Mercedes con 1.15.875, ha ottenuto la pole position del Gp del Messico, 18/a prova del mondiale di Formula uno, in programma domani all’autodromo Hermanos Rodriguez di Città de Messico.
Secondo miglior tempo per Lewis Hamilton che partirà al fianco del finlandese.
In seconda fila le Red Bull di Max Verstappen e del messicano Sergio Perez. Sesto tempo per la Ferrari di Carlos Sainz, ottavo Charles Leclerc.
L’impresa che non ti aspetti. La Mercedes, che nelle prove libere del Gp del Messico di F1 aveva faticato, ribalta la situazione nelle qualifiche e, con l’uomo che non ti aspetti, ovvero Valtteri Bottas, conquista la 19/a pole position della sua carriera. Ma in prima fila ci sarà anche Lewis Hamilton, che quindi partirà in una posizione che potrebbe rivelarsi decisiva per provare a recuperare lo svantaggio da Max Verstappen. L’olandese ha ottenuto il terzo tempo, davanti al compagno, e idolo di casa, Sergio Perez, che domani avrà tutto il tifo dalla sua ma chissà se gli basterà per vincere: il dubbio è lecito, anche se il messicano guida una Red Bull, ovvero la vettura che, Mercedes permettendo, va per la maggiore. In ogni caso il gran premio del Messico si annuncia come una gara tutta da gustare, nel segno di un Mondiale, quello del 2021, finalmente incerto e non monopolizzato dal pilota che guida la monoposto che va più forte. Intanto gode la Mercedes, che non vuole fallire: Bottas ferma il cronometro a 1’15″875 nella Q3 e ha la meglio per 145 millesimi sul compagno Hamilton. Il leader del campionato e grande favorito della vigilia, Max Verstappen, deve accontentarsi della terza piazza a 350 millesimi. “Sono scioccato, e credo non solo io, per ciò che ha fatto oggi Valtteri – il commento di Hamilton -, le Red Bull sembravano essere avanti e invece c’è stato il ribaltamento della situazione. Sì, il mio compagno è stato speciale”. “Oggi la vettura non aveva un buon bilanciamento – dice invece Verstappen – ma credo che avrei potuto ottenere ugualmente la pole, ma quando stavo per farlo ho visto due ragazzi davanti a me andare fuori e poi la bandiera gialla. Ma andiamo avanti, conta la gara”. E gli altri? In terza fila ci sarà il francese Pierre Gasly con l’AlphaTauri motorizzata Honda, davanti alla Ferrari di un Carlos Sainz che piazza la zampata nel finale dopo una qualifica in cui è sempre stato dietro al compagno Charles Leclerc, che invece alla fine delle qualifiche è ottavo. “Per il feeling che avevo – commenta Sainz – la sesta posizione è buona, ma visto come andavo forte in Q2 e Q3 mi aspettavo di più. Ma poi è successo di tutto”. “Posso solo arrabbiarmi con me stesso – dice invece Charles Leclerc -: non sono stato bravo abbastanza, eravamo lì ma dopo ho fatto degli errori che non ci stavano. Mi dispiace per il team che ha fatto un grande lavoro, ero competitivo in qualifica fino a quegli errori”. Le prove ufficiali erano cominciate in Q1 con Stroll che era andato su un muro in uscita dall’ultima curva provocando così una bandiera rossa dopo meno di 8 minuti. Alla ripartenza avevano girato tutti con gomme soft e già in quella circostanza Bottas aveva ottenuto il miglior tempo davanti a Leclerc e Verstappen. Ma tutto ciò era solo il prologo di ciò che sarebbe successo dopo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Messico; Binotto, ci aspettavamo di più
‘Sainz ha fatto il suo, Leclerc ha commesso qualche errore in Q3
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
00:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ci aspettavamo di più.
Pensavamo che questa pista potesse esserci più favorevole, ma l’evoluzione del tracciato non ci ha aiutato.
Un asfalto molto scivoloso e difficile da interpretare e abbiamo faticato a trovare il giusto set-up della macchina”. Lo ha detto, intervistato da Sky Sport, il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto analizzando le prestazioni della Rosse nelle qualifiche del Gp del Messico.
“Su Sainz (sesto ndr) c’è poco da dire, ha fatto il suo con il pacchetto a disposizione – dice ancora Binotto -. Per quanto riguarda Leclerc, ha commesso qualche errore nella Q3 che non gli ha permesso di esprimere tutto il suo potenziale. Nessuno vuole chiaramente buttargli la croce, ma chiaramente avrebbe potuto fare di più come tempo sul giro”.
In conclusione una valutazione sulla lotta iridata tra Mercedes e Red Bull: “Sottovalutare Hamilton e la Mercedes è un errore – sottolinea il dirigente ferrarista -. La pista è evoluta ed evidentemente loro hanno fatto un lavoro migliore, visto che le prestazioni delle due W12 sono quelle che abbiamo visto. Sarà una battaglia serrata fino alla fine”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Rovera vince titolo GTE AM nel Mondiale Endurance
Con Ferrari quarto trionfo su sei gare in finale 8 Ore Bahrain
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
11:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con il trionfo alla 8 Ore del Bahrain, Alessio Rovera ha centrato l’obiettivo iridato e ha vinto il titolo della classe GTE AM nel Mondiale Endurance al volante della Ferrari 488 GTE di AF Corse insieme ai compagni di squadra François Perrodo e Nicklas Nielsen.
Un 2021 straordinario quello del pilota varesino classe 1995, che conquista il traguardo più importante al primo tentativo nel FIA World Endurance Championship, affiancandolo alla vittoria alla 24 Ore di Le Mans dello scorso agosto.

Il successo nel leggendario evento francese è stata la perla in questa sua prima stagione nel FIA WEC, interamente condivisa con il pilota francese e quello danese e con il team di Amato Ferrari. Al volante della grigio-cromata numero 83 del Cavallino Rampante, con la squadra Rovera ha centrato anche altri due successi prestigiosi nella scalata al trofeo mondiale vincendo la 6 Ore di Spa il 1° maggio e la 6 Ore di Monza in luglio.
Sabato (6 novembre), quindi, il quarto trionfo alla 8 Ore del Bahrain, ultimo round disputato in parte anche in notturna sui 5412 metri del circuito del Sahkir, dove Alessio e compagni hanno chiuso i conti per l’iride. “Che lotta anche in questa 8 Ore- ha detto Rovera al termine del Mondiale vinto – Avevamo il potenziale per provare a lottare per il podio e insieme al team abbiamo completato un perfetto lavoro di squadra che ci ha addirittura permesso di vincere. Abbiamo coronato nel modo più emozionante la vittoria in campionato. Dopo il sogno di Le Mans sapevamo di avere nel mirino un altro massimo traguardo da raggiungere insieme. Siamo sempre stati ai vertici, abbiamo mantenuto la concentrazione nei round finali e combattuto lungo ogni metro di questo FIA WEC a fronte di tanti rivali competitivi. E’ il mio primo titolo al di fuori dell’Italia e vincere un Mondiale nella stagione d’esordio è qualcosa di incredibile. Sono estremamente contento per il campionato e di condividere l’abitacolo con questi compagni di squadra. Grazie ai ragazzi di AF Corse, speciali per l’intera stagione, così come la macchina, sempre veloce. Che cosa posso aggiungere? Abbiamo vinto!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Europei 25m;Razzetti, Matteazzi, Quadarella in finale
Si qualifica anche la 4×50 mixed mista
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
12:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà un pomeriggio pieno d’azzurro per l’ultimo battito della 21esima edizione dei campionati europei di nuoto in vasca corta, in svolgimento all’Aquatics Palace di Kazan.
Si ricomincia alle 16.30 (ora italiana), in diretta su Rai Sport +HD, per un altro show dell’Italnuoto, di cui faranno parte anche Alberto Razzetti e Pier Andrea Matteazzi nei 400 misti, Simona Quadarella nei 400 stile libero e la staffetta 4×50 mista mixed.
Erano già qualificati da sabato Marco Orsi nei 100 misti, Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli nei 50 rana, Lorenzo Mora e il figlio d’arte Michele Lamberti nei 200 dorso, Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni nei 50 rana, Alessandro Miressi e Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero, Silvia Di Pietro ed Elena Di Liddo nei 50 rana e Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero. L’Italia chiuderà gli europei con 63 presenze gara nelle finali! Nell’ultima sessione di batterie il primatista italiano (4’01”57) Alberto Razzetti e Pier Andrea Matteazzi, apparentemente senza faticare troppo, si qualificano alla finale dei 400 misti. Il 22enne di Genova – tesserato per Fiamme Gialle e Genova Nuoto My Sport, oro 200 farfalla con record italiano (1’50”24), bronzo nei 200 misti e in vasca lunga argento europeo a Budapest – nuota un controllato 4’08”80 che vale il terzo tempo d’ingresso; il 23enne di Vicenza – tesserato per Esercito e In Sport Rane Rosse – è sesto in 4’10”17. Il migliore è Ilya Borodin, nuovo fenomeno del nuoto russo e oro continentale in lunga, in 4’04”91.
La campionessa in carica Simona Quadarella, argento nei 800 e nei 1500, strappa il pass anche per la finale dei 400 stile libero. La regina del mezzofondo iridato e continentale – tesserata per CC Aniene, allenata da Christian Minotti – nuota il terzo tempo in 4’03”37. Davanti a lei due russe: la vincitrice degli 800 e dei 1500 Anastasia Kirpchnikova che mette nel mirino la tripletta e chiude in 4’00”71; e Anna Egorova in 4’02”42.
Passa il turno infine la 4×50 mista mixed con il sesto crono.
Matteo Rivolta (23”39), Alessandro Pinzuti (26”03), Costanza Cocconcelli (25”94), Chiara Tarantino (24”29) chiudono in 1’39”65. Davanti a tutti c’è la Russia in 1’38”87.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: chiudono gli Europei 25 m, è nuova onda azzurra
Tante medaglie e tanti volti nuovi per l’Italia a Kazan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tre ori, cinque argenti e tre bronzi sono il bottino dell’Italnuoto nella giornata conclusiva degli Europei in vasca corta di Kazan, per totale che ne conta ben 35 (sette ori, 18 argenti, 10 bronzi) unito al successo nella Coppa delle Nazioni.
La Russia ha chiuso al primo posto il medagliere, con 11 ori pur con meno podi (24) rispetto all’Italia, superata anche dall’Olanda (otto ori, 18 podi) ma sono numeri che contano poco rispetto alla grande prova di forza dimostrata dalla spedizione azzurra, maschile e femminile, che ha visto confermarsi tanti campioni affermati ed emergere volti giovani e nuovi.
Le parole del fuoriclasse Gregorio Paltrinieri, oro negli 800 sl con record europeo, fotografano bene la situazione: “In questo momento credo che siamo la nazionale più forte d’Europa, sicuramente la più completa. Non abbiamo punti deboli e i giovani sono competitivi e danno del filo da torcere ai più esperti. Sono contento di far parte di un gruppo del genere”.
E’ stato proprio lui a mettere l’ultimo accento d’oro sulla memorabile prestazione dell’Italia, prendendosi la rivincita sul tedesco Florian Wellbrock che si era imposto nei 1500. Il campione emiliano ha vinto gli 800 con tanto di record europeo riuscendo a battere per pochi centesimi il rivale col quale ha duellato fin dalla prima bracciata. Paltrinieri ha toccato in 7’27”94, migliorando un primato (7’29”17) che durava dal 2012. “Mi sono fatto proprio un bel regalo e chi se l’aspettava di vincere l’oro con il record europeo, di tenere testa a Wellbrock e per giunta di batterlo in volata. Il tedesco le ultime volte mi aveva bastonato: mi sono preso una piccola rivincita”, ha commentato il campione carpigiano. Il primo oro di giornata era arrivato subito, grazie a Orsi che ha stravinto in 50″95, record italiano, la gara di apertura dell’ultima giornata, i 100 misti. Primo dall’inizio alla fine, il 31enne è tornato sul gradino più alto del podio dopo il successo di Copenhagen nel 2017., precedendo il greco Vazaios e l’austriaco Zhilkin. “Non pensavo di scendere sotto i 51 secondi. Sono andato fortissimo subito; in acqua mi sentivo alla grande, sciolto e potente – le parole di Orsi – So che non sono più giovane ma ho dimostrato di poter dire ancora la mia. Per me è una medaglia che vale tantissimo che si somma alle altre conquistate con le staffette (oro 4×50 mista e argento con 4×50 sl, ndr)”. Da incorniciare anche la doppietta nei 50 rana donne, vinti da Arianna Castiglioni davanti alla campionessa uscente e primatista europea Benedetta Pilato. I loro tempi non sono stati da ricordare, ma sono bastati a tenere dietro la russa Godun.
La 24enne Castiglioni ha conquistato la prima vittoria internazionale in carriera: “Ho ritrovato un po’ la velocità che mi è mancata in tutta la settimana e questo oro mi gasa – ha detto la lombarda – È un oro che mi gasa molto, perché in questi giorni ero un po’ giù di morale. Gianni (Leoni ndr) mi ha aiutato molto, soprattutto psicologicamente e oggi sono salita sul blocco più convinta”. Quasi tutte le gare odierne hanno visto salire un azzurro sul podio con gli argenti di Benedetta Pilato nei 50 rana, di Alberto Razzetti nei 400 misti, di Alessandro Miressi nei 100 stile e di Lorenzo Mora nei 200 dorso, oltre a quello nella gara di chiusura, la 4ž50 mista mista composta da Michele Lamberti, Niccolò Martinenghi, Elena Di Liddo e Silvia Di Pietro. Quest’ultima ha anche portato a casa un bronzo nei 50 farfalla, così come Martinenghi nei 50 rana e Lamberti nei 200 dorso.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

New York torna a correre e l’Italia ritrova il podio
L’azzurro Faniel terzo. La maratona per dimenticare la pandemia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
19:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Welcome back, Let’s run the city’: New York è finalmente tornata a correre, cercando di lasciarsi alle spalle i mesi bui della pandemia, di cui all’inizio è stata uno degli epicentri.
Così la 50ma edizione della maratona più prestigiosa al mondo, dopo la pausa dell’anno scorso, si è trasformata in una grande festa per celebrare il ritorno alla vita e alla normalità della Grande Mela, colpita duramente dal virus e dalla crisi che ne è scaturita.

E il ritorno della corsa più attesa coincide col ritorno sul podio di un italiano, come a prolungare la lunga e incredibile annata di grandi successi per i colori azzurri. A far sventolare il tricolore nel cuore del Central Park è Eyob Faniel, eritreo naturalizzato italiano delle Fiamme Oro di Padova, arrivato terzo in una gara maschile che ha visto la vittoria del keniano Albert Korir, mentre la connazionale Jepchirchir ha trionfato nella competizione femminile.
Ma a fare notizia come sempre sono stati i mille colori, i sorrisi, le smorfie di stanchezza delle migliaia di partecipanti, con le ali di folla a sostenerli lungo tutto il percorso con cartelli, bandiere, applausi, urla di incoraggiamento, trombette e campanacci, da Staten Island a Brooklyn, dal Bronx al cuore di Manhattan, passando per il Queens. Finita la competizione tra professionisti la gara si trasforma in una grande festa, un evento folkloristico. Non importa il tempo che si impiega per compiere i 42 chilometri della corsa, ma per tutti, giovani e meno giovani, l’importante è arrivare fino in fiondo, anche camminando.
Certo, la maratona di quest’anno è andata in scena in versione ridotta: solo poco più di 33 mila i partecipanti, nella stragrande maggioranza americani, visto che gli Stati Uniti riapriranno i propri confini al resto del mondo solo nelle prossime ore, ponendo fine per i vaccinati alle restrizioni sui viaggi legate all’emergenza Covid. Circa 200 gli italiani che hanno corso: come sempre una delle delegazioni straniere più numerose, anche se niente a che vedere con le circa tremila presenze delle ultime edizioni.
Ma pazienza, l’importarne era ripartire. E la maratona, dopo la riapertura a New York dei cinema, dei teatri di Broadway, delle arene e degli stadi, era l’ultimo tassello mancante, come sottolineano con orgoglio gli organizzatori e le autorità cittadine, il neo sindaco Eric Adams in prima fila. E c’è stato spazio anche per la storia, visto che a tagliare il traguardo è arrivato un veterano della corsa: Larry Trachtenberg, newyorkese di 77 anni, che a soli 16 anni partecipò alla prima mitica maratona della Grande Mela, quella del 13 settembre 1970.
Per lui tra gli applausi più calorosi. L’appuntamento ora è al prossimo anno, si spera in un mondo e in una New York in cui la pandemia sia diventata solo un ricordo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei 25m: oro Castiglioni e argento Pilato nei 50 rana
Doppietta azzurre a Kazan, argento Razzetti nei 400 misti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
17:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Doppietta italiana nella gara dei 50 rana femminili agli Europei in vasca corta a Kazan.
Arianna Castiglioni ha vinto la medaglia d’oro davanti a Benedetta Pilato, mentre il bronzo è andato alla russa Godun.

Alberto Razzetti ha conquistato la medaglia d’argento nei 400 misti uomini, segnando anche il nuovo primato italiano con 4’00”34. Quinto posto per l’altro azzurro in gara, Pier Andrea Matteazzi. La medaglia d’oro è stata vinta dal russo Borodin, il bronzo dall’ungherese Kos.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei 25m: argento Miressi nei 100 sl
Bronzo per Silvia Di Pietro nei 50 rana
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
18:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alessandro Miressi ha conquistato la medaglia d’argento nella finale dei 100m sl agli europei in vasca corta in corso a Kazan.
Appena giù dal podio l’altro azzurro in gara, Lorenzo Zazzeri.
L’oro è stato vinto dal russo Kolesnikov, con il tempo di 45″58 (Miressi 45″84), bronzo per il russo Grinev in 46″06.
Nei 50 farfalla donne, Silvia Di Pietro ha conquistato la medaglia di bronzo a pari merito con la greca Ntountounaki, con il tempo di 25”09. Elena Di Liddo ha chiuso al sesto posto. La medaglia d’oro è andata alla svedese Sarah Sjoestroem (24”50), quella d’argento alla olandese De Waard.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei 25m: Paltrinieri oro e record negli 800sl
Primato continentale per l’azzurro che batte Wellbrock
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
18:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’oro e primato europeo per Gregorio Paltrinieri nella gara degli 800 stile libero agli europei di nuoto in vasca corta in corso a Kazan.
L’olimpionico azzurro ha nuotato in 7’27”94, battendo di un soffio il tedesco Wellbrock (7’27”99) con il quale ha duellato per l’intera gara.

La medaglia di bronzo è andata ad un altro tedesco, Schwarz.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei 25m: Italia argento nella 4×50 mista mista
Primato italiano per la staffetta azzurra, oro all’Olanda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
18:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento e primato italiano per l’Italia nella staffetta 4×50 mista mista, ultima gara degli europei di nuoto in vasca corta di Kazan.
Gli azzurri (Michele Lamberti, Niccolò Martinenghi, Elena Di Liddo e Silvia Di Pietro) hanno chiuso in 1’36”39, battuti in rimonta dall’Olanda che ha siglato anche il record del mondo (1’36”18).
La medaglia di bronzo è andata alla staffetta della Russia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Portugal Masters: vince Pieters, Bertasio chiude quinto
Titolo al belga. Tra gli azzurri bene anche Laporta, 7/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
18:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Portugal Masters va a Thomas Pieters che a Vilamoura s’è imposto con uno score di 265 (68 64 65 68, -19) festeggiando il terzo titolo in carriera sull’European Tour.
Ventisette mesi dopo l’ultima volta il belga ha ritrovato il successo superando di due colpi i danesi Nicolai Hojgaard (vincitore quest’anno dell’Open d’Italia) e Lucas Bjerregaard, oltre al francese Matthieu Pavon, tutti secondi con 267 (-17).

Due gli italiani nella Top 10: il bresciano Nino Bertasio (in testa dopo il primo e secondo round), 5/o con 271 (-13) al pari dell’inglese Matthew Jordan, e il pugliese Francesco Laporta, 7/o con 272 (-12). Mentre s’è classificato 22/o con 276 (-8) il torinese Edoardo Molinari. Risultato importante per Laporta che passa così dalla 51/a alla 46/a posizione della Race to Dubai, l’ordine di merito dell’European Tour. E ora il 31enne di Castellana Grotte (Bari) è sempre più vicino dallo staccare il pass per il Dp World Tour Championship (18-21 novembre) di Dubai, ultimo atto della stagione che vedrà protagonisti i migliori 50 giocatori dell’ordine di merito del circuito. Prima però è in programma il Dubai Championship (11-14 novembre).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic batte Medvedev e vince Masters di Parigi
Successo in tre set sul russo per il n.1 al mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
20:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic ha vinto il torneo Masters 1000 di Parigi Bercy, battendo in tre set il russo Daniil Medvedev col punteggio di 4-6, 6-3, 6-3.
Per il n.1 uno al mondo è la sesta vittoria nel torneo e la 37/a in un Masters, un successo che dimostra il suo ottimo stato di forma in vista delle Atp Finals che cominciano domenica prossima a Torino.

Il serbo si è preso anche una parziale rivincita su Medvedev, che battendolo nella finale dell’Us Open aveva infranto il suo sogno di completare il Grande Slam. Djokovic ha comunque dovuto impegnarsi dopo aver perso il primo set ma nei seguenti due ha trovato le giuste misure e sfruttato anche la scarsa vena odierna del russo al servizio. Anche Medvedev sarà a Torino e avrà magari l’occasione di rifarsi nel tornao che chiude la stagione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: ad Alinghi l’ultima tappa del GC32 Trophy a Mar Menor
Team di Bertarelli si è aggiudicato il Campionato 2021 di Classe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alinghi, il team svizzero di Ernesto Bertarelli, si è aggiudicato l’ultima tappa del GC32 Racing Tour di vela a Mar Menor Cup (Spagna), organizzato dal Club náutico Lo Pagán, che si è concluso dopo 4 giorni e 10 prove.
Alinghi ha chiuso terminando con 20 punti, precedendo gli altri svizzeri di Black Star Sailing Team (27 punti), secondi, e il Red Bull Sailing Team di Roman Hagara (28 punti), terzo.
Quello di Alinghi è stato un successo netto, ottenuto con una 9 podi parziali, tra i quali 4 primi posti, un secondo e tre terzi, con un quarto come peggior risultato. Nello stesso tempo, Alinghi ha conquistato anche il titolo di campione 2021 del GC32 Racing Tour. “Complimenti a tutto il team! Sono felice di questo nuovo successo nel GC32 Racing Tour, che conferma il titolo conquistato nel 2019 e mostra il livello dell’impegno profuso da Alinghi – ha commentato il patron Ernesto Bertarelli -.
Complimenti a tutti gli altri team che ci hanno sempre impegnato a fondo. Merita una menzione personale Erik Maris, l’unico timoniere armatore ad aver partecipato a tutte le regate di quest’anno, vincendone alcune! La nostra stagione sportiva è ora arrivata al termine. Il 2021 ha segnato anche il lancio ufficiale del TF35 Trophy, con le cui barche siamo stati presenti in sette eventi sul Lago di Ginevra e nel mare italiano a Marina di Scarlino. Non vedo l’ora che arrivi la stagione 2022”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Messico: vince Verstappen, quinto Leclerc
Hamilton secondo precede Perez. sesto posto Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
21:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’olandese Max Verstappen, su Red Bull, ha vinto il Gp del Messico di Formula 1, 18/a prova del mondiale.
Secondo posto per il suo rivale per il titolo, Lewsi Hamilton, su Mercedes, e terzo per il messicano Sergio Perez, anche lui con la Red Bull.
Quinta e sesta le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Messico: Verstappen ‘Mondiale? E’ lunga ma si è messa bene’
‘Al via ho costruito la vittoria’. Hamilton, buon secondo posto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 novembre 2021
21:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La strada è ancora lunga si è messa bene anche se so che le cose possono cambiare rapidamente.
Ora andiamo in Brasile e sono ottimista”.
Così il pilota della Red Bull Max Verstappen, vincitore del Gp del Messico e leader dell classifica piloti di Formula 1. “In partenza ho cercato di frenare il più tardi possibile e così sono passato dal terzo al primo posto, e su questo ha costruito la mia gara anche perchè il passo della macchina è stato incredibile”, ha aggiunto l’olandese. “Loro erano molto superiori su questa pista e per questo io sono contento del secondo posto – ha affermato invece Lewis Hamilton – Perez nel finale mi ha fatto molta pressione e continuava a spingere, dimostrando la bontà della Red Bull. Io comunque mi sono molto divertito”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Messico: vince Verstappen, quinto Leclerc
Hamilton secondo precede Perez. Sesto posto Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
08:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’olandese Max Verstappen, su Red Bull, ha vinto il Gp del Messico di Formula 1, 18/a prova del mondiale.
Secondo posto per il suo rivale per il titolo, Lewsi Hamilton, su Mercedes, e terzo per il messicano Sergio Perez, anche lui con la Red Bull.
Quinta e sesta le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Con la sua terza vittoria in Messico Verstappen porta a 19 punti il suo vantaggio nel Mondiale su Hamilton. Sul circuito della capitale sono andati a punti anche Pierre Gasly, quarto con l’Alpha Tauri davanti alle Rosse, quindi Sebastian Vettel (Aston Martin), settimo, Kimi Raikkonen ottavo con l’Alfa Romeo, Fernando Alonso (Alpine) e Lando Norris (McLaren).
Verstappen ‘Mondiale? E’ lunga ma si è messa bene’- “La strada è ancora lunga si è messa bene anche se so che le cose possono cambiare rapidamente. Ora andiamo in Brasile e sono ottimista”. Così il pilota della Red Bull Max Verstappen, vincitore del Gp del Messico e leader dell classifica piloti di Formula 1. “In partenza ho cercato di frenare il più tardi possibile e così sono passato dal terzo al primo posto, e su questo ha costruito la mia gara anche perchè il passo della macchina è stato incredibile”, ha aggiunto l’olandese. “Loro erano molto superiori su questa pista e per questo io sono contento del secondo posto – ha affermato invece Lewis Hamilton – Perez nel finale mi ha fatto molta pressione e continuava a spingere, dimostrando la bontà della Red Bull. Io comunque mi sono molto divertito”.
La gara – Subito bandiera gialla alla partenza del Gp del Messico di Formula 1, 18/a prova del mondiale che si disputa sul circuito Hermanos Rodriguez di Città de Messico. Max Verstappen, partito dalla terza piazza, è riuscito a superare le Mercedes che occupavano la prima fila ed è andato in testa, mentre Valtteri Bottas, che era in pole, è rimasto sorpreso dalla mossa dell’olandese della Red Bull e dopo la prima curva è stato toccato da un’altra monoposto, finendo in testa coda. Nella bagarre, si è deciso di esporre bandiera gialla. Dopo l’uscita della safety car, al quinto giro, sono ripartiti nell’ordine Verstappen, Lewis Hamilton con la Mercedes e Sergio Perez con la Red Bull. Quinto posto per Charles Leclerc e sesto per Carlos Sainz con le Ferrari. La Red Bull di Sergio Perez è in testa al Gp del Messico a metà gara, precedendo il compagno di squadra Max Verstappen e il suo rivale per il titolo, Lewis Hamilton. Il messicano, osannato dal pubblico di casa, deve però ancora effettuare il pit stop, al contrario degli altri due piloti. Quarto posto per la Ferrari di Carslos Sainz, anche lui con le gomme che aveva in partenza, e sesto Charles Leclerc, ha invece passato per i box.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ranking Atp: Zverev scavalca Tsitsipas, Sinner è 10/o
Djokovic si assicura settima stagione in testa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
17:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tedesco Alexander Zverev torna dopo oltre due anni al terzo posto del ranking mondiale Atp, ancora dominato da Novak Djokovic, che ieri ha vinto per la sesta volta il Masters 1000 di Parigi-Bercy.
Il serbo si è così assicurato di terminare la stagione in cima alla classifica per la settima volta nella sua carriera, un record che gli consente di superare l’americano Pete Sampras.

Daniil Medvedev, sconfitto ieri in finale da Djokovic, resta in seconda posizione mentre Stefanos Tsitsipas scende al quarto posto, seguito dal russo Andrey Rublev che ha scavalcato Rafael Nadal, ora sesto, fuori gioco per infortunio. Matteo Berrettini rimane al settimo posto, subito davanti a Casper Ruud.
Jannik Sinner, già fuori dai magnifici otto qualificati per le Atp Finals di Torino, perde una posizione. Il 20enne di Sesto Pusteria, entrato lunedì scorso per la prima volta nella top 10, al 9/o posto, da oggi è infatti decimo. Lo ha superato Hubert Hurkacz, semifinalista all’Atp 1000 Parigi-Bercy, torneo dove l’allievo di Piatti è invece stato eliminato al secondo turno dal baby fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz.
Lorenzo Musetti guadagna nove posizioni, ora è 58/o, mentre Gianluca Mager avanza di due (64/o). Ranking invariato per Lorenzo Sonego (27/o) e Fabio Fognini (37/o).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ranking Wta: Raducanu entra in top 20, Barty resta prima
Giorgi guadagna due posizioni, è 34/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
17:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La britannica Emma Raducanu è entrata per la prima volta nella top 20 mondiale della classifica Wta, ancora dominata da Ashleigh Barty.
Sono poche variazioni in classifica: il circuito femminile si è fermato una settimana per far posto alla Billie Jean King Cup (ex Fed Cup), vinta dalla Russia, che non fa guadagnare punti Wta.

Ashleigh Barty rimane la numero 1 del mondo, seguita dalla bielorussa Aryna Sabalenka e dalla ceka Barbora Krejcikova.
Unici cambi nella top 10 sono la polacca Iga Swiatek, che ha guadagnato un posto (9/o), seguita dalla spagnola Paula Badosa che ha fatto il suo primo ingresso nella top 10.
Tra le azzurre Camila Giorgi è salita di due posizioni (è 34/a) mentre Jasmine Paolini resta stabile 51/a.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giro: Da Visegra’d a Treviso
In Italia via con la Catania-Messina, 7 tappe da uomini-jet
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
23:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Giro d’Italia di ciclismo edizione numero 105, che partirà dall’Ungheria venerdì 6 maggio 2022 (l’epilogo a Verona il 29 dello stesso mese), prevede sette tappe adatte velocisti.
Sette tappe per uomini veloci, sette appuntamenti che i velocisti cercheranno di non fallire al 105/o Giro d’Italia di ciclismo.
La corsa rosa comincia a prendere corpo e a mostrarsi con le frazioni per gli uomini-jet che sono state presentate nel primo di quattro pacchetti, secondo una formula nuova.
L’edizione 2022 del Giro scattera’ con una tappa in linea, da Budapest a Visegrad, di 195 km: si tratta di una frazione con continui saliscendi e un arrivo con sorpresa finale in vetta al Gpm di Visegrad, che non sara’ una montagna da quote alpine, ma mettera’ in fila il gruppo.
La 2/a frazione (sabato 7) si disputera’ a Budapest e sara’ una cronometro di 9,2 km, con finale anche in questo caso in salita, con punte addirittura al 14% di pendenza, in parte anche in pave’ fino ad arrivare al cuore della citta’ .
Domenica 8 ecco le ruote veloci, con la 3/a e ultima frazione ungherese, da Kaposvar a Balatonfured (201 km): la corsa costeggera’ il lago Balaton.
“E’ un Giro ricco di ottime occasioni per i velocisti – commenta Elia Viviani -. Forse l’arrivo della prima tappa e’ piu’ favorevole per un ‘finisseur’ o un velocista che tiene bene in salita. Mi piacerebbe poter lottare per conquistare nuovamente la maglia ciclamino e provare a vincere qualche tappa come quella di Treviso, vicino ai miei tifosi, o quella di Reggio Emilia. Sicuramente c’e’ terreno per ripetere un Giro come quello del 2018: sarebbe un sogno!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’approdo in Italia del Giro avverra’ dalla Sicilia, con la frazione che collega Catania e Messina, toccando localita’ come Villafranca Tirrena e Ganzirri. Poi tocchera’ alla Calabria, con la Palmi Calabro-Scalea (192 km): dopo una prima parte leggermente accidentata, fra Mileto, Vibo Valentia e Pizzo, la corsa seguira’ la costa tirrenica della Calabria con brevi saliscendi. La Sant’Arcangelo di Romagna-Reggio Emilia (201 km) sara’ completamente pianeggiante e, assieme alla 3/a, sara’ la piu’ lunga del Giro.
Dalla Partenza fino a Bologna si percorrera’ la via consolare Emilia praticamente sempre diritta attraverso la pianura emiliana. Dopo Bologna la tappa tocca alcune delle localita’ del cratere del terremoto del 2012: San Giovanni in Persiceto, Crevalcore, Camposanto, Carpi e Correggio le localita’ interessate. Da Sanremo a Cuneo (157 km) la carovana percorrera’ in senso inverso la ‘Sanremo’ estiva del 2020, toccando Imperia per salire al Colle di Nava e, giunti a Ceva, virare verso Cuneo. Si toccheranno alcuni luoghi-simbolo del Giro, come il Santuario di Vicoforte e Mondovi’ . L’ultima volata di gruppo compatto del Giro 2022 si disputera’ nella Borgo Valsugana-Treviso (146 km), dopo che la corsa avra’ attraversato le strade del prosecco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pistorius, si valuta la concessione della libertà vigilata
Il campione paralimpico uccise la fidanzata nel 2013 e fu condannato a 13 anni di carcere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
16:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità carcerarie sudafricane hanno avviato le prime tappe procedurali per valutare la concessione della libertà vigilata al campione paralimpico Oscar Pistorius, in carcere per l’omicidio della sua fidanzata.
Lo si è appreso da un funzionario e da un avvocato.
L’atleta uccise la fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, la mattina di San Valentino 2013 sparando quattro volte attraverso la porta del bagno.
È stato condannato a 13 anni di carcere per l’omicidio che ha sempre negato, dicendo di essere convinto che un ladro fosse entrato nella sua casa ultra sicura a Pretoria.
A luglio Pistorius, ora 34enne, ha scontato metà della sua pena, il minimo richiesto per considerare la libertà vigilata, ha confermato Tania Koen, avvocato della famiglia Steenkamp. Il che “non significa che abbia automaticamente il diritto di essere rilasciato”, ha sottolineato.
I servizi penitenziari hanno programmato colloqui preliminari con i genitori di Reeva Steenkamp, come prevede la procedura, che sono stati rinviati a data da destinarsi per la mancanza di alcuni requisiti. Prima di ogni libertà vigilata, sono tenuti a dialogare con la vittima o i suoi familiari, ma anche con il detenuto. Si è anche in attesa delle “relazioni necessarie” dallo psicologo e dagli assistenti sociali a contatto con il detenuto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: convocati Lovotti, 4 azzurri aggregati all’Italia A
Sostituisce l’infortunato Nocera per match con l’Argentina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
17:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo staff tecnico della Nazionale italiana di rugby, guidato da Kieran Crowley, ha convocato Andrea Lovotti, che inizialmente era stato inserito nella lista dell’Italia A, in sostituzione dell’infortunato Matteo Nocera, per il raduno a Verona in preparazione del secondo impegno delle Nations Series contro l’Argentina.
Il match è in programma a Treviso sabato 13 novembre.

Oggi, inoltre, scatta il raduno dell’Italia A che domenica 14 novembre, alle 14,30, scenderà in campo per la seconda volta in stagione per affrontare l’Uruguay allo stadio Plebiscito di Padova. Rispetto alla convocazione iniziale saranno assenti Mbandà, Pasquali e Capuzzo, indisponibili. In sinergia con lo staff tecnico dell’Italrugby, sempre oggi si aggregheranno alla rosa dell’Italia A i vari Traoré, Steyn, Marin e Bruno.
Convocati anche Bianchi, Meggiato e Pani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: con Petrucci e Meneghin ‘La comunicazione fa canestro’
Università del Sacro Cuore e Fip celebrano un secolo di vita
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
21:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cento anni per due istituzioni come l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Federpallacanestro.

L’ateneo milanese e il Comitato regionale lombardo Federbasket hanno celebrato la ricorrenza con il convegno ‘La comunicazione fa canestro, un tiro da 100 punti’, nell’Aula Magna del complesso di Largo Gemelli.
Tre relatori d’eccezione: il presidente Fip, Gianni Petrucci; il campionissimo Dino Meneghin; Marco Vittorelli, presidente dell’Openjobmetis e della Pallacanestro Varese, hanno inaugurato il Master ‘Comunicare lo sport’ dell’Università Cattolica con una lezione. L’iniziativa è stata introdotta da Paola Abbiezzi – direttore didattico del Master – e dal presidente della Fip lombarda, Giorgio Maggi.
Tanti gli argomenti: dall’importanza della comunicazione al doppio ruolo atleti-studenti: “Il titolo del convegno è azzeccato: oggi se sei mediocre, ma sai comunicare, diventi bravo; se sei bravo, ma non comunichi, passi per normale – dice Petrucci -. Vittorie e sconfitte ce ne sono state tante: nel Preolimpico 2016 contro la Croazia dovevamo vincere e abbiamo perso, nel 2021 abbiamo sovvertito il pronostico, conquistando i Giochi ed espugnando il campo della Serbia. Gli atleti? Apprezzo quelli che studiano e hanno interessi nella vita”. L’esempio in chiave cestistica è quello di Giulia Rulli, che in estate ha vestito i colori azzurri alle Olimpiadi di Tokyo del 3 contro 3, e frequenta un Master alla Cattolica dopo la laurea. Dello sport come metafora di vita ha parlato Dino Meneghin, l’italiano più vittorioso di sempre (32 successi in Italia e in Europa a Varese e Milano): “Lo sport prepara alla vita e al lavoro, sotto questo profilo le sconfitte insegnano più delle vittorie. Al di là dei professionisti, c’è un vero e proprio esercito di praticanti: solo nel basket i tesserati sono 540 mila, ma in totale sono circa 20 milioni coinvolti. Se ci fosse un Partito dello Sport andremmo al Governo!”. L’intervento di Marco Vittorelli ha invece analizzato proprio il diverso rapporto che si crea tra sponsor e partner: “Openjobmetis agisce da tempo nel mondo dello sport, siamo stati sponsor anche di Marco Simoncelli, poi ci siamo concentrati sul basket”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Domani a Genova festa per i 75 anni dell’Ussi
A bordo di Msc grandi firme e sportivi per Racconto dello sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
21:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione Stampa Sportiva Italiana festeggia 75 anni di vita e, come accadde in occasione della cerimonia della fondazione nel 1946, lo farà a Genova a bordo di una nave.
Allora sulla Philippa, domani 9 novembre si replica sulla Msc Overview.

La celebrazione è organizzata dall’Ussi nazionale, presieduta da Gianfranco Coppola, con il Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi guidato da Michele Corti. Un evento nell’evento. Durante il “Racconto dello Sport” interverranno prestigiose firme del giornalismo sportivo e grandi campioni dello sport italiano, testimoni e protagonisti degli avvenimenti di tre/quarti di secolo.
Tra questi, Roberto Beccantini, Gianni Merlo (oggi presidente dell’Associazione internazionale della stampa sportiva), Filippo Grassia (past president Ussi dal 1991 al 2002), Xavier Jacobelli, Lucia Blini, Piero Sessarego, Vito Romaniello, Guido Zucchi, Marcello Lippi, Fefé De Giorgi, Charlie Caglieris, Mauro Nespoli, Eraldo Pizzo, i fratelli Fulvio e Sabina Valbusa, Gabriele Gori e Andrea Liverani.
Una festa in due atti: dopo Genova, anche Napoli ospiterà un analogo evento il prossimo 7 dicembre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Hamilton cambia idea su Bottas “Lottiamo fratello”
Post del britannico su twitter dopo le critiche di ieri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 novembre 2021
22:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Potete essere capaci di batterci, ma non di spaccarci: alla prossima Valtteri, continuiamo a spingere fratello”.
si conclude così il post di Lewis Hamilton pubblicato sul profilo twitter della Mercedes all’indomani del gran premio del Messico vinto dall’olandese Max Verstappen.

“Abbiamo avuto una brutta giornata – scrive il britannico – ieri ho detto che VB (Valtteri Bottas, ndr) ha lasciato la porta aperta e tutti sono saltati a criticare. Noi siamo una squadra e vinciamo e perdiamo come una squadra, non c’è una sola persona responsabile nel vincere o perdere: bene o male facciamo tutto insieme. Potete essere capaci di batterci, ma non di spaccarci: alla prossima Valtteri, continuiamo a spingere fratello”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Embiid positivo al Covid-19
La stella dei Philadelphia 76ers sarà assente diverse partite
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
10:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il camerunense Joel Embiid, stella dei Philadelphia 76ers, è risultato positivo al Covid-19 e si prevede che salterà diverse partite NBA, secondo diversi media statunitensi.
L’Athletic ed ESPN, i due media di riferimento per il basket americano, riferiscono che il pivot 27enne sta attualmente seguendo il protocollo previsto dalla NBA per i giocatori che hanno contratto il Covid-19.
Embiid dovrebbe essere fuori per “diverse partite” secondo ESPN, a cominciare dall’incontro contro i New York Knicks di Evan Fournier e Julius Randle. Un’altra assenza per l’allenatore dei Sixers Doc Rivers, già privato di Tobias Harris e Danny Green.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: Marquez al buio, stagione finita e dubbi su futuro
Torna l’incubo dei problemi di vista dopo la caduta e la commozione cerebrale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
19:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono tempi duri, sembra che piova sul bagnato”.
Marc Marquez non usa giri di parole, ha un nome il problema che si trascina dopo la caduta di dieci giorni fa in allenamento: diplopia, visione doppia, la stessa da cui pensava di essersi liberato ormai da nove anni.
Proprio mentre si stava riprendendo dai tre interventi subiti al braccio destro dopo la frattura dell’omero a Jerez nel luglio 2020, per il pilota Honda è arrivata la diagnosi che non avrebbe mai voluto più sentire. Stagione finita, quindi. Dopo aver saltato il Gran Premio del Portogallo, l’otto volte campione del mondo non correrà neppure nell’ultima gara, a Valencia, e nei test nell’autodromo vicino a Cadice. Con grandi interrogativi che ora pesano sul futuro della sua carriera. Girava forte, molto forte il pilota catalano prima di cadere in fuoristrada. Il 28enne aveva infilato due primi posti di fila in MotoGp, al Gran Premio delle Americhe, il 3 ottobre, e a Misano, il 24. Appena sei giorni dopo ecco l’incidente con commozione cerebrale e lo stop imposto prima del Gran Premio del Portogallo. Una pausa che ora si prolunga, inevitabilmente. Sette giorni fa Marquez si era sottoposto a una visita medica presso la clinica Dexeus di Barcellona. Da allora ha riposato tutta la settimana nella sua casa di Cervera ma ha continuato a sentirsi male, soffrendo di problemi alla vista. Ieri quindi è stato visitato da un oculista, il dr. Sanchez Dalmau, presso l’Hospital Clinic de Barcelona. Dal controllo, fa sapere Honda, è stato “rilevato un nuovo episodio di diplopia”, la percezione di due immagini di un singolo oggetto, mettendo a tacere le voci che dalla Spagna davano il pilota nuovamente infortunato al braccio. “L’esame effettuato, spiega il dottor Dalmau, ha confermato che Marquez “è affetto da diplopia e ha evidenziato una paralisi del quarto nervo destro con interessamento del muscolo obliquo superiore destro”, lo stesso “già ferito nel 2011”. Per il momento è stato scelto “un trattamento conservativo con aggiornamenti periodici da seguire con l’evoluzione clinica”. Nessuna operazione in vista per il momento, dopo quella a cui Dalmau lo aveva sottoposto nel gennaio 2012. Allora erano bastati poco più di due mesi affinché tornasse in pista e potesse dimenticarsi di quel problema, almeno fino a oggi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ma “pazienza, se ho imparato una cosa è affrontare le avversità con positività”. Parola di Marc Marquez, sette volte campione del mondo dopo quella prima diagnosi di diplopia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giorgetti convoca Dazn il 16: ‘Fare chiarezza’
Dal canale, che raccoglie l’invito, stop alla doppia utenza per ogni abbonamento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
17:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro Giancarlo Giorgetti ha convocato al Mise i vertici di Dazn per fare chiarezza, a tutela dei consumatori, anche sulle ultime decisioni dell’azienda che detiene i diritti tv del calcio di serie A.
Giorgetti, insieme con la sottosegretaria Anna Ascani che ha la delega sulla materia – si legge in una nota -, ha invitato i rappresentanti Dazn martedì prossimo 16 novembre alle ore 15.Dazn si appresta a mettere fine alla possibilità di concedere a due utenze collegate allo stesso abbonamento di accedere ai contenuti contemporaneamente da due device che si trovano a distanza l’uno dall’altro.
Lo anticipa il Sole 24 ore.
“Come di consueto siamo disponibili alla collaborazione e al confronto con le autorità e le istituzioni: a questo riguardo, abbiamo prontamente accolto l’invito da parte del ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, e del sottosegretario Anna Ascani, ad un confronto da svolgersi all’inizio della prossima settimana”. Lo dichiara Dazn, che detiene i diritti tv per la serie A di calcio, rispondendo alla convocazione al Mise per martedì prossimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: super Curry contro Atlanta, vincono i Lakers
Gallinari da appena 4 punti. Chicago supera Brooklyn
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
11:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con uno Steph Curry davvero in serata (50 punti per lui, record per qualsiasi giocatore in questo avvio di stagione) i Golden State Warriors hanno superato gli Atlanta Hawks per 127-113.
Agli Hawks non sono bastati i 28 punti con nove assist di Trae Young e neppure gli appena 4 di Danilo Gallinari, con 1/7 al tiro.

DeRozan (28 punti) è stato tra i protagonisti della vittoria di Chicago su Brooklyn per 118-95, dopo che i Bulls in avvio dell’ultimo quarto erano andati anche sotto di 4 lunghezze.
Inutili per i Nets i 38 punti e 10 rimbalzi di Kevin Durant.
Pesa l’assenza dell’infortunato LeBron James, ma non abbastanza per impedire ai Lakers di avere la meglio sugli Hornets (126-123) dopo un supplementare. Los Angeles è stata portata alla vittoria da Carmelo Anthony, Russell Westbrook e Anthony Davis, autore di 32 punti, 12 rimbalzi e 4 assist in meno di 45 minuti di gioco. A Charlotte non sono bastati i 25 punti di Lonzo Ball.
Sconfitta in casa per Philadelphia contro New York (96-103).
Tra i Sixers si è fatta sentire l’assenza di Tobias Harris e Joel Embiid (Covid positivi), con il miglior marcatore, Korkmaz, che si ferma a 19 punti. I Knicks, che hanno rischiato di subire la rimonta nel quarto quarto, ringraziano Julius Randle e i suoi 31 punti e 12 rimbalzi.
A Denver non è pesata l’assenza per infortunio di Michael Porter Jr e così supera Miami per 113-96, dominando la partita fin dall’inizio. Tra i Nuggets il migliore è il solito Nikola Jokic (25 punti e 10 rimbalzi) che però si è fatto espellere a 3 minuti dalla fine, dopo aver reagito con una spallata a un contatto con Markieff Morris, finito a terra.
Minnesota si è fatta superare all’overtime da Memphis (118-125), riuscita a dominare nel supplementare anche grazie ai 20 punti di Brandon Clarke in uscita dalla panchina. Tra i Grizzlies ha brillato anche Ja Morant (33 punti e 8 assist), tra i Timberwolves D’Angelo Russel (30 punti).
I Phoenix Suns hanno trovato il loro quinto successo consecutivo, superando i Sacramento Kings per 109-104 anche grazie a un Payne da 24 punti in uscita dalla panchina. I Dallas Mavericks hanno battuto senza troppo problemi i New Orleans Pelicans (108-92), alla settima sconfitta consecutiva.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Corso in Università Perugia per manager nello sport
Presentato a Giurisprudenza da rettore e presidente Coni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
09 novembre 2021
16:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un corso per formare una nuova figura manageriale nel mondo dello sport con competenze giuridiche, di comunicazione e marketing.
È l’obiettivo del corso di alta formazione in Diritto, management e comunicazione nello sport, presentato al dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, alla presenza del rettore, Maurizio Oliviero, e del presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò.

Proprio da Oliviero, nell’occasione, è partito un appello al Coni. “Dobbiamo riportare in maniera forte lo sport nelle Università, che secondo me sono pronte”. Un primo spunto arriva proprio con il nuovo corso, patrocinato dal Coni.
“Sono anni che ne ho fatto una specie di patologia, insisto su questo tema, la necessità di preparare e di formare la nuova generazione”, ha detto Malagò. “Molto si è fatto e si sta facendo, ne ha ancora di più bisogno il nostro mondo proprio perché le competenze oggi sono diventate veramente indispensabili”. Così il presidente del Coni che guarda con grande interesse al movimento sportivo della regione. “L’Umbria è la regione più centrale, ma al tempo stesso ha problemi di logistica e di trasporto. Si sta facendo molto, ma si potrebbe fare ancora di più perché oggi una delle condizioni indispensabili è la facilità di raggiungere un posto. Però una volta arrivati, devo dire la verità, è quasi imbattibile”.
Una lode all’Umbria fatta a margine della presentazione del corso che prevede lezioni in presenza e online e, attraverso la collaborazione con il Coni, società e associazioni sportive, l’attivazione di un percorso di stage per ogni studente iscritto che permetterà sia l’esperienza pratica che lo sviluppo del network necessario ad operare nel settore.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Next Gen Finals; Alcaraz parte subito forte
Lo spagnolo batte il danese Rune in tre set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ha dato spettacolo Carlos Alacaraz nell’incontro che lo ha vito protagonista alle Next Gen Finals, contro il danese Holger Rune.
Al Palalido di Milano il 18enne spagnolo si è sbarazzato del coetaneo con un perentorio 3-0: 4-3, 4-2, 4-0.
E’ stato spettacolo solo nel primo set, i successivi hanno ribadito la sua superiorità rispetto ai ragazzi della sua età, sia per solidità dei colpi che per schemi di gioco. “Arrivare qui era un obiettivo di inizio stagione. Sono felice di essere a Milano e di giocare questo torneo” ha detto Alcaraz commentando il proprio successo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Malagò, sarebbe stato bello stadio pieno per Italia
Presidente del Coni,limitazioni di pubblico problema finanziario
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
09 novembre 2021
18:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Al di là della partita Italia-Svizzera, e sarebbe stato bellissimo avere lo stadio pieno, c’è un serissimo problema di carattere finanziario.

Questo è poco ma sicuro”.
Il presidente del Coni Giovanni Malagò, a margine di un evento che si è svolto al dipartimento di Giurisprudenza di Perugia, ha parlato anche della situazione relativa alla capienza degli impianti sportivi e sulle ricadute delle limitazioni anti Covid-19 in vigore. Un tema che “non deve guardare in particolare il mondo del calcio, ma anche tutte le altre competizioni, a cominciare da pallacanestro e volley, gli sport che maggiormente soffrono in questo senso”.
Riguardo alla partita Italia-Svizzera, che si giocherà venerdì sera all’Olimpico con la presenza di pubblico fissata al 75%, Malagò ha detto che “il sottosegretario Vezzali ce l’ha messa tutta”. Dopo il no del Cts allo stadio pieno “c’è rammarico”, ha commentato.
“Serve anche vedere di zona in zona, ovviamente alcune regioni oggi hanno indici migliori rispetto ad altri. Ho letto anche che il presidente della Lega Serie A Dal Pino si e’ chiesto come sia possibile che nei cinema c’è il 100 per cento e in un impianto outdoor non si riesce ad ottenere”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: per Henchiri c’è l’Europeo dei pesi superpiuma
31enne pisano se la vedrà con belga Kourbanov l’11 dicembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
19:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 31enne pugile pisano Nicola Henchiri (10-5-2) combatterà il prossimo 11 dicembre a Herstal in Belgio contro il kirghiso naturalizzato belga Faroukh Kourbanov (18-3) per il titolo europeo dei pesi superpiuma, attualmente vacante.
Lo hanno annunciato gli organizzatori.
Il fighter belga nel 2018 venne battuto sul ring del teatro Principe di Milano da Devis Boschiero nell’incontro in cui era in palio la cintura dell’Unione Europea.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giro: tappa a Jesi, città ricorda Scarponi
Sindaco Bacci, dopo 37 anni accogliamo ancora la carovana rosa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
JESI
10 novembre 2021
22:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ ufficiale, il Giro d’Italia torna a Jesi!”.
Lo conferma il sindaco Massimo Bacci via facebook.
“Ci è appena stata confermata una bellissima notizia: il prossimo Giro d’Italia di ciclismo farà tappa a Jesi – si legge nel post -. Dopo 37 anni la nostra città tornerà di nuovo ad accogliere la carovana rosa nella tappa che partirà da Pescara e raggiungerà Jesi dopo 194 chilometri. Un grande evento popolare per uno sport che unisce il nostro paese, con un ritorno di immagine straordinario. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo eccezionale risultato ed un primo pensiero all’indimenticabile Michele Scarponi che queste strade le ha percorse in lungo ed in largo. Ora subito al lavoro per la migliore organizzazione possibile”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giro: tappa a Jesi, città ricorda Scarponi
Sindaco Bacci, dopo 37 anni accogliamo ancora la carovana rosa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
JESI
09 novembre 2021
19:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ ufficiale, il Giro d’Italia torna a Jesi!”.
Lo conferma il sindaco Massimo Bacci via facebook.
“Ci è appena stata confermata una bellissima notizia: il prossimo Giro d’Italia di ciclismo farà tappa a Jesi – si legge nel post -. Dopo 37 anni la nostra città tornerà di nuovo ad accogliere la carovana rosa nella tappa che partirà da Pescara e raggiungerà Jesi dopo 194 chilometri. Un grande evento popolare per uno sport che unisce il nostro paese, con un ritorno di immagine straordinario. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo eccezionale risultato ed un primo pensiero all’indimenticabile Michele Scarponi che queste strade le ha percorse in lungo ed in largo. Ora subito al lavoro per la migliore organizzazione possibile”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Rublev a Torino, domani arriva Berrettini
Campioni tennis sotto la Mole, domenica il via alle gare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 novembre 2021
21:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un video panoramico di Torino dall’alto, ripreso dall’hotel Principi di Piemonte dove è arrivato oggi, con il sottofondo musicale di ‘Beautiful James’ dei Placebo e tre piccole bandiere italiane con l’hashtag Torino.
E la prima story torinese su Instagram di Andrey Rublev, uno degli 8 campioni che da domenica si sfideranno a Torino alle Nitto Atp Finals.

Il giovane tennista russo è stato il primo dei big ad arrivare in città, dove oggi è già stato impegnato in due sessioni di allenamento con il suo coach su uno dei campi del Training Center del Circolo della Stampa Sporting. Per domani è atteso l’arrivo degli altri finalisti, compreso l’italiano Matteo Berrettini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Next Gen Finals: Korda rimonta Gaston e vince
Sotto 2 set a zero l’americano ha reagito e piegato il francese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
21:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria in rimonta per Sebastian Korda contro Hugo Gaston, al termine del match fin qui più lungo e combattuto della prima giornata alle Next Gen Finals in corso a Milano.
Persi i primi due set, entrambi al tie break, lo statunitense figlio d’arte si è scosso nel terzo, vinto 4-0.

Anche il quarto set è arrivato al tie break e questa volta Korda lo ha fatto suo, completando l’aggancio al francese. Che nel quinto ha subito psicologicamente il ritorno dell’avversario, perdendo 4-0. Ora è la volta di Lorenzo Musetti che chiude il programma odierno affrontando l’argentino Sebastian Baez.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Next Gen Finals; Musetti va sotto, reagisce ma perde
Sconfitto in quattro set dall’argentino Baez
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 novembre 2021
23:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pubblico accorso al Palalido di Milano ha assistito ad una partita dai due volti in occasione dell’esordio di Lorenzo Musetti nelle Next Generation ATP Finals, che il tennista di Carrara ha comunque finito per perdere.
Musetti, n.58 del mondo, ha infatti ceduto malamente i primi due set, entrambi per 4-1, all’argentino Sebastian Baez (n.111).
Dopo aver chiesto l’intervento del medico per un problema muscolare all’addome, ha reagito nel terzo, vinto 4-3 al tie break dopo essersi fatto rimontare da 4-1 a 4-4, per poi procurarsi un set point e chiudere con un rovescio lungolinea.
Anche il quarto set si è deciso al tie break, che questa volta è stato favorevole a Baez.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: a Stoccoma Sinner sfida ex n.1 Murray
Altoatesino direttamente al 2° turno affrontando lo scozzese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
09:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Due gli azzurri in campo oggi nel secondo turno degli “Stockholm Open”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 635.750 euro che si sta disputando sul veloce indoor della “Kungliga Tennishallen” nella capitale della Svezia.

Il primo a scendere in campo è Andrea Vavassori: il 26enne torinese, n.289 del ranking, dopo aver superato le qualificazioni (dove ha annullato 3 match-point al serbo Milojevic, n.137 ATP e terza testa di serie, e poi ha rimontato il croato Serdarusic, n.234 ATP e quinta testa di serie), ed aver vinto il suo primo match in un main draw ATP grazie al successo sul russo Pavel Kotov, n.271 del ranking, anche lui qualificato, deve vedersela con il canadese Denis Shapovalov, n.18 del ranking e 3 del seeding nonché campione in carica.
Tra i due non ci sono precedenti.
Nel tardo pomeriggio tocca invece a Jannik Sinner, prima testa di serie del torneo: il 20enne di Sesto Pusteria, n.10 del ranking e oramai certo della nona posizione nella “Race to Turin” (sarà riserva alle ATP Finals) dopo il forfait di Norrie nel torneo svedese, debutta direttamente al secondo turno contro il britannico Andy Murray, n.143 del ranking, in tabellone grazie ad una wild card. Anche in questo caso si tratta di una sfida inedita.
L’altoatesino precede nel seeding i canadesi Felix Auger Aliassime, n.11 ATP, e Denis Shapovalov, n.18 ATP, che nel 2019 a Stoccolma ha conquistato il suo primo – e finora unico – trofeo ATP (lo scorso anno il torneo è stato cancellato a causa della pandemia), ed il britannico Daniel Evans, n.26 ATP: per tutti e quattro ingresso in gara direttamente al secondo turno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Libri: ‘Dopo il traguardo’, Alex Schwazer si racconta
In uscita domani. “Resoconto sincero di ciò che mi è capitato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
11:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Questo libro è un resoconto sincero, schietto, fedele di ciò che mi è capitato.
Non è la confessione di un diavolo e neppure l’apologia di un angelo.
Chi vuole leggere la biografia di un uomo senza peccati ne deve scegliere un’altra, non la mia”. Alex Schwazer si racconta così in ‘Dopo il traguardo’, il libro edito dalla Feltrinelli in uscita domani. Dopo l’archiviazione del secondo procedimento penale per doping “per non aver commesso il fatto”, Schwazer vuole tornare a gareggiare. La sua è una storia di cadute e di redenzioni, di rinunce e di rinascite.
Il 36enne marciatore di Vipiteno diventa un campione da giovane, forse troppo giovane: “Il mio vocabolario comprendeva solo due parole, allenamento e riposo. Non avevo un colore preferito o un piatto preferito. Non avevo un passatempo, una passione o un obiettivo che non fossero la marcia”.
Alle Olimpiadi di Pechino del 2008 sale sul podio più alto nella 50 km di marcia. È il coronamento di un sogno. Ha solo ventitré anni. Ma quel trionfo complica tutto. È come la kryptonite, per lui. Si logora. Sempre più solo, e in preda alla depressione, va in Turchia e acquista l’eritropoietina, un ormone proibito. A poche settimane dalle Olimpiadi del 2012 arriva il controllo, e risulta positivo. Niente Londra. Niente più sport, forse. Una punizione esemplare. Ma è proprio allora che torna la febbre che sta prima e dopo ogni traguardo, il futuro che si tende nell’aria: “Quando ho toccato il fondo, mi sono chiesto come mi fossi cacciato in quella situazione – le parole di Schwazer – Quel giorno ha segnato la rinascita dell’uomo che avevo dentro e che da tanto tempo non trovava spazio per uscire. Quel giorno ho capito di essere in un labirinto immenso e apparentemente senza via d’uscita, nel quale brancolavo da anni.
Un labirinto nel quale avevo perso tutto. La persona che ero, la mia fidanzata, la credibilità, la dignità. Solo ora ne sono uscito”. “Sono sopravvissuto a un’imboscata, una macchinazione subdola e crudele che in altri momenti mi avrebbe annientato – sottolinea l’altoatesino – Ancora oggi, a distanza di cinque anni, non so come ho fatto a mantenere l’equilibrio. Questa è la storia che voglio raccontare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Alcaraz senza rivali alle Next Gen ATP Finals
Musetti prova a imitare Sinner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
12:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il danese Holger Rune ha retto per due set.
Poi la potenza e la classe di Carlos Alcaraz hanno demolito il tennista di Copenhagen nel match di esordio delle Next Gen ATP Finals dove l’allievo di Mosquito Ferrero parte favoritissimo.
Lo spagnolo, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, è infatti destinato a entrare nell’albo d’oro della manifestazione visto che il suo successo è in quota a 2,10. La scalata di Alcaraz in questo 2021 è stata impressionante: a inizio anno era il numero141 della classifica mondiale, oggi è al 32° posto dell’ATP dopo aver vinto il suo primo torneo tra i grandi, a Umago lo scorso luglio.
Il rivale più accreditato del fenomeno di Murcia, appare Sebastian Korda, figlio d’arte visto che suo papà, nonché suo allenatore, Petr Korda, ha vinto gli Australian Open nel 1998.
Lo statunitense ha esordito nel torneo rimontando due set al francese Gaston e, dopo aver conquistato l’Open dell’Emilia Romagna quest’anno, punta dritto al secondo successo in carriera. Korda, che attualmente è numero 39 del mondo quindi leggermente più indietro rispetto ad Alcaraz, si gioca vincente a 3,50. Il terzo incomodo potrebbe essere l’altro americano Brandon Nakashima, inserito nello stesso girone di Alcaraz.
Sconfitto Cerundolo nel primo match, lo statunitense prova a inserirsi tra i due favoriti tanto che la sua vittoria è offerta a 5,00.
Non è stato felice invece l’esordio di Lorenzo Musetti, unico italiano presente alle Next Gen ATP Finals, che conferma un momento non felice. Battuto da Baez, l’azzurro cerca un immediato riscatto contro il francese Gaston, il quale però parte nettamente favorito. Musetti proverà l’impresa di succedere a Jannik Sinner nell’albo d’oro del torneo: impresa non facile visto che il suo successo pagherebbe 25 volte la posta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Motonautica:tutto esaurito per raid internazionale Pavia-Venezia
A quota 133 gli equipaggi in gara per la 70/a edizione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
12:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Primo grande successo per il Raid Motonautico Internazionale Pavia-Venezia 2022, che a distanza di più di 6 mesi dal suo svolgimento ha già raggiunto il numero massimo di partecipanti, chiudendo le iscrizioni in appena 60 ore per l’esaurimento dei 133 posti disponibili.
Un evento mai successo nella quasi secolare storia del raid più lungo (413 km) e antico del mondo, che ha visto la sua prima edizione nel 1929.

La 70ª edizione del Raid Pavia-Venezia si terrà il 5 giugno 2022 sotto l’egida della Fim (Federazione Italiana Motonautica) e per la sua storia sarà l’evento finale del Salone Nautico di Venezia 2022. La mitica competizione nasce, quindi, sotto le più rosee aspettative, come confermato dagli organizzatori Giampaolo Montavoci (presidente dell’Associazione Motonautica Venezia) e Angelo Poma dell’Associazione Motonautica Pavia.
Proprio per la straordinaria partecipazione si conferma, anche quest’anno, il richiamo internazionale del raid, con iscrizioni già pervenute da ben 13 nazioni diverse (con ancora 50 tra moto e barche in waiting list): Italia, Inghilterra (con 9 equipaggi), Francia (7 equipaggi), Belgio, Olanda, Spagna, Malta, Svizzera, Austria, USA, Repubblica Dominicana, Svezia ed Emirati Arabi.
Tra i partecipanti spicca il nome del 10 volte campione del mondo di motonautica Guido Cappellini, che tenterà di vincere l’unica gara che manca al suo palmares. In gara anche l’emiratino di Abu Dhabi Rashed Al-Qemzi, campione mondiale in carica di Formula 2, Drew Langdon, l’ex campione di sci Kristian Ghedina (in coppia con Giampaolo Montavoci), il Presidente di Assonautica Venezia Marino Masiero, Tullio Abbate Jr e tanti altri fuoriclasse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BASKET AZZURRI: Italia; 24 nomi nella pre-lista per Russia e Olanda
Prime sfide per qualificazioni al Mondiale 2023
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
15:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia comincia il proprio percorso verso il Mondiale 2023 – la competizione attraverso cui sperare di accedere ai Giochi di Parigi 2024 -, che prevede le sfide con la Russia (venerdì 26 novembre a San Pietroburgo) e i Paesi Bassi (lunedì 29 novembre, al Forum di Assago).
Il ct, Romeo Sacchetti, ha diramato una lista di 24 nomia da cui sceglierà i 16 giocatori che si ritroveranno lunedì prossimo al Centro di preparazione olimpica dell’Acqua Acetosa di Roma.

Ecco la lista dei pre convocati: long list del CT Sacchetti Nicola Akele, Davide Alviti, Tommaso Baldasso, Giordano Bortolani, Leonardo Candi, Davide Casarin, Mouhamet Rassoul Diouf, Diego Flaccadori, Raphael Gaspardo, Alessandro Lever, Niccolò Mannion, Bruno Mascolo, Alessandro Pajola, Andrea Pecchia, Gabriele Procida, Michele Ruzzier, Matteo Spagnolo, Amedeo Vittorio Tessitori, Stefano Tonut, Leonardo Totè, Mattia Udom, Riccardo Visconti, Michele Vitali, Alessandro Zanelli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: azzurre domani in Slovacchia per qualificazioni Euro 2023
Lardo, trasferta insidiosa ma avverto energia ed entusiasmo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
19:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le azzurre del basket cominciano domani il cammino verso l’Europeo 2023, che si giocherà in Slovenia e Israele, andando ad affrontare la Slovacchia a Piestany nel primo impegno del girone H che include anche Lussemburgo e Svizzera.
Faranno il loro esordio nel gruppo della nazionale maggiore Costanza Verona, Beatrice Barberis e Sara Crudo, mentre in Italia sono rimaste Matilde Villa e Mariella Santucci, che si riaggregheranno al gruppo da venerdì.

“La Slovacchia è avversario ostico, ha talento e qualità distribuite su molte giocatrici ed è una squadra atipica, con lunghe prestanti fisicamente ma pericolose anche dal perimetro – ha spiegato il ct, Lino Lardo -. Noi siamo positivi e motivati, ci sono tante facce nuove e quindi tanta voglia di mettersi in mostra. Non possiamo prescindere dalla difesa, che per noi equivale a pressione a tutto campo. Non sarà affatto facile ma al tempo stesso siamo desiderosi di imporre il nostro ritmo”.
Dopo la sfida in Slovacchia, la nazionale si trasferirà a Faenza dove domenica affronterà il Lussemburgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Next Gen Finals: Alcaraz vince ancora
Battuto Nakashima, questa sera Musetti cerca il primo successo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
19:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Carlos Alcaraz ha vinto anche il secondo incontro delle Next Gen ATP Final e si è confermato il principale pretendente al successo finale.
Lo spagnolo ha battuto in tre set (4-3, 4-1, 4-3) lo statunitense Brandon Nakashima, che a sua volta ieri aveva sconfitto l’argentino Juan Manuel Cerundolo.

Quest’ultimo ha perso ancora, nell’incontro che ha aperto la giornata all’Allianz Cloud di Milano – una sconfitta in quattro set di fronte al danese Holger Rune – ed è stato quindi matematicamente eliminato.
Questa sera Lorenzo Musetti ha già l’occasione per rifarsi della sconfitta di ieri contro l’argentino Sebastian Baez. Il carrarino chiude il programma della seconda giornata incrociando la racchetta con il francese Hugo Gaston, a suo volta sconfitto all’esordio dall’americano Sebastian Korda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
India:minaccia stupro figlia neonata capitano cricket, arrestato
Per vendetta dopo la sconfitta della nazionale guidata da Kholi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
10 novembre 2021
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un ingegnere elettronico è stato arrestato a Mumbai per avere minacciato di stupro la figlia neonata di Virat Kholi, il capitano della squadra nazionale indiana di cricket.
Le minacce di Akubathini Ramnagesh, 23 anni, sono arrivate dopo la clamorosa sconfitta del team indiano da parte della nazionale pachistana nel campionato mondiale T20, lo scorso 24 ottobre.
L’esito della partita ha scatenato sui social una ridda di insulti e di post di violenza inaudita verso i giocatori indiani sconfitti dallo storico nemico.
Ramnagesh ha scritto su Twitter che si sarebbe vendicato sulla bambina, figlia di Kholi e della star di Bollywood Anuska Sharma, nata lo scorso gennaio.
La polizia lo ha incriminato per minacce sessuali, intimidazione, diffamazione e pubblicazione di contenuti osceni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: domani esordio Magnesi in Usa, per lui c’è ‘Rambo’
Fighter di Cave sfida filippino Lagos, ‘farò vedere chi sono’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 novembre 2021
18:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il momento è arrivato: Michael ‘Lonewolf’ Magnesi, imbattuto detentore del titolo Ibo dei pesi superpiuma domani a New York, sul ring del Paramount Theatre, farà il suo esordio in terra americana.
Questo incontro sarà il primo di una lunga serie che vedrà Magnesi impegnato contro alcuni dei migliori boxeur del panorama pugilistico internazionale.
Intanto il pugile laziale, originario di Cave, sfiderà il filippino Eugene ‘Rambo’ Lagos, imbattuto dal 2018 e che ha nel proprio record 11 successi prima del limite. Ha anche combattuto, nel 2016, per la corona Silver del Wbc.
Il Team Magnesi, guidato dal promoter Davide Buccioni, dal coach Mario Massai e dalla manager e moglie di ‘Lonewolf’ Alessandra Branco, è da quasi una settimana nella “Grande Mela” per assistere Magnesi nella preparazione in vista del match contro il ‘Rambo’ delle Filippine, che sarà trasmesso in diretta ‘pay per view’ su Fite.Tv, emittente apecializzata nella trasmissione di wrestling professionale, arti marziali miste e, appunto, eventi di boxe.
Per Magnesi è un momento fondamentale della carriera: Buccioni, infatti, ha siglato un accordo di collaborazione con il promoter interazionale Louis John “Lou” DiBella,Jr. per far disputare al campione di Cave altri due o tre match negli Usa che saranno il prologo di una sfida mondiale per la riunificazione di qualche sigla.
“Sono orgoglioso – le parole del promoter romano – di questa collaborazione con DiBella al centro della quale c’è un progetto imperniato su uno dei migliori talenti che io abbia mai visto e gestito: Michael Magnesi. Michael è arrivato in America non da sconosciuto pugile in cerca di fortuna, ma da campione con la voglia di confermarsi, affermarsi sui palcoscenici degli States e per collezionare cinture iridate”.
“Sono pronto – assicura Magnesi – per questa nuova sfida che rappresenta un passo fondamentale per la mia carriera. Farò vedere al pubblico americano chi è Il Lupo Solitario Italiano del ring. Intanto grazie al grande lavoro che ha svolto Alessandra Branco, mia moglie, riesco a dedicarmi esclusivamente al pugilato: abbiamo un main sponsor che mi garantisce la serenità economica necessaria a farmi vivere di pugilato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Malagò, “bandiera sarda in pista, temevo squalifica”
Presidente Coni a Cagliari celebra eroi staffetta olimpica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
10 novembre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Quando ho visto in pista la bandiera sarda dei Quattro mori per un attimo ho avuto paura che ci squalificassero, perché non era previsto dal protocollo”.
Lo ha detto, con un sorriso, il presidente del Coni Giovanni Malagò, questo pomeriggio a Cagliari per partecipare alla cerimonia di premiazione dei campioni dell’Isola che hanno partecipato alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo, ma anche del neo campione mondiale di ginnastica artistica Nicola Bartolini e Luna Rossa, che ha ‘casa’ a Cagliari.

Poco prima Filippo Tortu aveva svelato un ‘segreto’: “Quella bandiera l’abbiamo introdotta di nascosto – ha detto lo sprinter azzurro in collegamento da casa – con l’aiuto del fisioterapista. Io non sono nato e non sono cresciuto in Sardegna, ma ho sempre corso con la Sardegna nel cuore e lo farò sempre nel futuro. Dopo Tokyo sono voluto subito ad andare in Sardegna, nella casa della mia famiglia”.
Passaggio di testimone a Lorenzo Patta, altro protagonista della staffetta d’oro: “Prima della gara – ha detto il velocista di Oristano – sono andato da lui. Pensavo di tranquillizzarlo. E invece mi sono reso conto che era dieci volte più tranquillo di me, gli ho detto solo: corriamo e vinciamo. Sono stati i cento metri più belli della mia vita – ha detto Patta – non me li scorderò mai”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Irma Testa ambasciatrice ‘Un Sorriso per lo Sport’
Amazon e SSF insieme per inclusione minori disagiati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
18:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Amazon e Sport Senza Frontiere (SSF) si uniscono nella battaglia per garantire l’inclusione sociale di minori in situazioni di disagio.
Nasce così “Un Sorriso per lo Sport”, il progetto solidale ed educativo promosso da Sport Senza Frontiere, scelto e sostenuto da Amazon, che ha donato 200 mila euro, e rivolto a 150 bambini di Roma (60), Milano (40), Napoli (30), Torino (10), Bergamo (10), che vivono in condizioni di grave disagio socio-economico, di età compresa tra i 6 ed i 14 anni e alle loro famiglie.

Sport Senza Frontiere è la Onlus che dal 2011 organizza in Italia percorsi educativo-sportivi gratuiti per bambini in condizioni di difficoltà socio-economiche o psicologiche in varie aree a rischio ed inserisce i ragazzi in programmi sportivi, integrati, personalizzati e svolti più volte a settimana, seguendoli anche dal punto di vista psico-sanitario con visite mediche periodiche. Un monitoraggio che vedrà impegnata l’equipe di SSF anche in questa iniziativa, che permetterà ai bambini di praticare sport gratuitamente e di seguire l’esempio degli Ambassador del progetto, il campione del mondo Filippo Magnini e le medaglie olimpiche di Tokyo 2020 Vanessa Ferrari e Irma Testa, oltre alla ginnasta Carlotta Ferlito. “Il contrasto alla povertà educativa e all’emarginazione sociale – dichiara Alessandro Tappa, presidente di SSF – passa anche attraverso la necessità di garantire l’accesso allo sport come diritto fondamentale del minore a prescindere dalla condizione sociale dalla quale proviene. Il progetto si configura anche come intervento riabilitativo in risposta ai ‘danni collaterali’ causati dall’emergenza Covid-19. Siamo molto soddisfatti di aprire una stagione di collaborazione con Amazon che ci permetterà di raggiungere un numero maggiore di bambini e di utilizzare al meglio lo sport quale potente strumento di inclusione e recupero dalle difficoltà”. Alla campagna solidale si potrà contribuire donando uno dei prodotti della wish-list creata da Sport Senza Frontiere su Amazon.it, che comprende materiali sportivi che serviranno ai bambini per le loro attività.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giro, Bernal sicuro: ‘Sarà una corsa molto dura già dall’Etna’
Il vincitore colombiano di quest’anno: ‘Ma anche bellissima’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
19:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Con queste tappe di alta montagna è chiaro che, anche il Giro d’Italia 2022 di ciclismo, sarà duro.

Già il primo arrivo in salita, quello sull’Etna, sarà importante e potrebbe tagliare fuori dalla lotta per la maglia rosa chi non si farà trovare al 100%.
Poi, ci saranno salite mitiche, come il Mortirolo, dove grandi campioni hanno scritto pagine importanti, mi riferisco a Pantani e a tanti altri”. Così Egan Bernal, vincitore del Giro d’Italia 2021, commenta le tappe di alta montagna, che sono state svelate oggi dagli organizzatori di Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport.
“Sarà un Giro bellissimo – ha aggiunto il corridore colombiano – da vedere e affrontare: le sei tappe di montagna risulteranno decisive per la classifica generale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: stagione finita per l’austriaco Leitinger
Anche Pinturault e Odermatt disertano il parallelo Lech
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LECH (AUSTRIA)
10 novembre 2021
19:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Stagione già finita per l’austriaco Roland Leitinger che si era piazzato al secondo nel gigante d’esordio a Soelden: in un allenamento in vista del gigante parallelo del prossimo fine settimana a Lech si è procurato la rottura dei legamenti del ginocchio destro.
Per Leitinger, 30 anni, c’era stato un analogo incidente nel 2018 e anche allora aveva dovuto chiudere anticipatamente una stagione olimpica.
Oltre a Mikaela Shiffrin e Petra Vhlova, anche due altri campioni diserteranno poi il prossimo gigante parallelo di Lech: sono il francese Alexis Pinturault e lo svizzero Marco Odermatt.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Stoccolma: Sinner ko con Murray, esce dalla Top 10
L’altoatesino, testa di serie n.1, è stato battuto in due set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
22:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Finisce presto l’avventura di Jannik Sinner nel torneo Atp di Stoccolma.
L’altoatesino, che era testa di serie n.1, è stato sconfitto in due set da Andy Murray con il punteggio di 7-6, 6-3, al termine di un match durato 2h15′.
La sconfitta in terra svedese è costata a Sinner la Top 10 nel ranking mondiale. All’azzurro, per restare ancora fra i primi 10 tennisti del mondo, sarebbe servita una vittoria sul cemento svedese. Sinner è stato superato dal canadese Felix Auger-Aliassime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Next Gen Finals: Musetti oltre il tempo, Gaston ko
Toscano s’impone in cinque set al termine di una lunga maratona
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 novembre 2021
23:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Musetti ha battuto il francese Hugo Gaston in cinque set al termine di un incontro valido per il Gruppo B delle Next Gen Atp Final di tennis che sono in corso nell’Allianz Cloud di Milano.
Interminabile il match fra i due che ha visto prevalere alla fine l’azzurro con il punteggio di 4-3 (7-4), 4-3 (8-6), 2-4, 3-4 (7-9) e 4-2.
Per Musetti era fondamentale vincere, altrimenti avrebbe rischiato l’eliminazione dal torneo.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive sempre aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 70 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:54 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

ALLE 07:05 DI GIOVEDÌ 04 NOVEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pechino -100: organizzatori, ‘Covid sfida più grande’
Ai 2.900 atleti: squalifica se violate regole anti-pandemia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:40
AGGIORNATO IL
28 ottobre 2021
12:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Quando mancano 100 giorni all’inizio dei Giochi invernali di Pechino, il clima tra gli organizzatori è tutt’altro che disteso.
Ad impensierire non sono le proteste degli attivisti dei diritti umani, tacciati dal governo di voler “politicizzare lo sport”.
Quasi due anni dopo i primi casi registrati a Wuhan, è la pandemia da Covid-19 che continua a far paura. Per questo proteggere l’Olimpiade invernale dal virus è la “sfida più grande”: chi non rispetterà le misure anti-epidemia dovrà affrontare le conseguenze del caso, inclusa la squalifica, ha avvertito in conferenza stampa Zhang Jiandong, vicepresidente esecutivo del Comitato organizzatore di Pechino 2022.
La Cina sta combattendo un’epidemia che ha visto milioni di persone invitate a rimanere a casa per contenere piccoli focolai, test di massa in almeno 11 province e il blocco di molti voli e treni. Insomma, le rigide regole imposte “possono ridurre i rischi e l’impatto del Covid-19”, ma vanno rispettate.
Parole indirizzate prima di tutto ai 2.900 atleti olimpici, che dovranno essere completamente vaccinati o affrontare la quarantena di 21 giorni all’arrivo nella capitale cinese.
Intanto le sedi dell’Olimpiade sono pronte e “tutti i preparativi sono stati completati”: l’apertura del villaggio olimpico invernale è prevista il 27 gennaio. E’ già iniziata la realizzazione di laboratori mobili per poter gestire fino a 40 mila test anti-Covid al giorno. I Giochi, che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio, utilizzeranno alcuni dei luoghi del 2008, incluso lo stadio nazionale Nido d’uccello per le cerimonie di apertura e chiusura. A questi eventi e alla gare potranno però partecipare solo le persone che vivono in Cina.
Il Comitato organizzatore ha svelato anche le medaglie.
“Sulla base del principio che i due Giochi invernali sono ugualmente magnifici, le medaglie olimpiche e paralimpiche si ispirano allo stesso concetto”, hanno affermato gli organizzatori. Quelle olimpiche, chiamate ‘Tongxin’, che significa ‘Insieme come una cosa sola’, sono caratterizzate da cinque anelli concentrici. Oltre a simboleggiare i cerchi olimpici, incarnano la tradizionale filosofia cinese di armonia tra cielo, terra ed esseri umani. Gli anelli circostanti imitano le scie delle stelle, con 24 punti che rappresentano la 24/a edizione dei Giochi olimpici invernali. L’immagine complessiva, che somiglia a una mappa celeste, porta l’augurio che gli atleti raggiungano l’eccellenza e brillino come stelle ai Giochi.
Stelle che dovranno rispettare la bolla anti contagio, pena la squalifica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cronometristi: Museo del tempo al Coni per il centenario
Il 6 novembre, da filo di lana Berruti a fotofinish record Tortu
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
13:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Federazione italiana cronometristi celebra i suoi primi 100 anni con un ‘Museo del tempo’.
Il 6 novembre metterà in mostra al Salone d’Onore del Coni le apparecchiature che hanno immortalato record e vittorie dei grandi campioni dello sport italiano.
Sarà esposto il filo di lana che ha registrato il record mondiale e la vittoria olimpica sui 200 metri di Livio Berruti a Roma ’60 ma anche il fotofinish che ha fermato il record U.23 di Filippo Tortu agli assoluti indoor di Ancona 2019, passando dal cancelletto di partenza da cui si slanciava Zeno Colò alle moderne fotocellule che hanno immortalato i trionfi di Alberto Tomba e Deborah Compagnoni.
Nell’occasione si terranno le celebrazioni per i 100 anni: sono previsti, a partire dalle 10.30, il saluto del presidente della Ficr, Antonio Rondinone, e gli interventi del presidente del Coni, Giovanni Malagò, della sottosegretaria allo Sport ,Valentina Vezzali, del presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, e del presidente del Cip, Luca Pancalli.
“Erano sette i mitici pionieri che nel 1921 gettarono le basi della Federazione italiana cronometristi, cresciuta in un secolo fino a contare 105 associazioni e 4.500 cronometristi”, osserva il presidente della Federazione italiana cronometristi, Antonio Rondinone, che all’evento celebrativo presenterà il logo creato per i 100 anni Ficr. “Oggi – sottolinea – siamo in grado di offrire un servizio a 360 gradi nelle varie manifestazioni sportive, dal timing alla grafica televisiva”. Nella festa del centenario sarà anche presentato il libro che racconta il secolo di vita della Federazione. “Festeggiamo i nostri primi 100 anni trascorsi e vissuti rilevando il tempo di molti atleti, non tutti campioni – rileva il vicepresidente Ficr Giorgio Chinellato -, e vogliamo anche ricordare, anche attraverso le immagini del calendario 2022 e del libro, l’impegno costante e professionale dei cronometristi italiani”. “Le apparecchiature raccolte dal Museo del Tempo della Ficr – conclude Alberto Biagino, consigliere federale con delega alla comunicazione – testimoniano come la rilevazione del tempo sia diventata una ‘scienza’ esatta al millesimo di secondo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: Giacomo Bertagnolli alfiere azzurro Paralimpiadi
Azzurri verso Pechino,Cip fa sua scelta.Pancalli ‘straordinario’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
14:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sciatore paralimpico Giacomo Bertagnolli sarà il portabandiera della Squadra italiana alle Paralimpiadi invernali di Pechino 2022.
È quanto ha deciso nella giornata odierna la Giunta del Comitato Italiano Paralimpico.

L’atleta azzurro, classe 1999, può già vantare un palmares di livello internazionale nello sci alpino. In occasione dell’ultima Paralimpiade di PyeongChang 2018 ha infatti conquistato 4 medaglie nella categoria visually impaired: 2 ori (gigante e slalom), 1 argento (superG), 1 bronzo (discesa libera). Vincitore anche di 5 ori, 2 argenti e 1 bronzo Mondiali e di 2 Coppe del Mondo Generali (2015-16, 2019-20).
Per Giacomo Bertagnolli, atleta delle Fiamme Gialle, quella di Pechino sarà la seconda partecipazione a una Paralimpiade.
“Giacomo Bertagnolli è un campione straordinario – commenta il presidente del Cip, Luca Pancalli -, che rappresenta allo stesso tempo il presente e il futuro del movimento paralimpico italiano. Siamo sicuri che saprà interpretare con orgoglio e valore questo importante ruolo in occasione di una Paralimpiade che ci auguriamo possa regalarci altre emozioni uniche”.
“Siamo orgogliosissimi di avere come portabandiera Giacomo Bertagnolli – dice invece Tiziana Nasi, presidente della Fisip e vicepresidente del Cip -. Non poteva esserci una scelta più meritata. Ricordiamo tutti le medaglie che ha conquistato a PyeongChang. Giacomo in questi quattro anni ha continuato a lavorare seriamente. E’ un atleta che rende orgogliosi non solo il movimento paralimpico italiano e noi della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici ma anche la sua società, le Fiamme Gialle”.
La Giunta ha inoltre nominato l’attuale Segretario Generale del Cip, Juri Stara, Capo Missione. Chief Medical Officer sarà la dottoressa Emiliana Bizzarrini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: Mondiali ritmica; seste Baldassarri e Agiurgiuculese
Romagnola alle clavette e friulana al nastro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
14:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Milena Baldassarri sesta alle clavette e Alexandra Agiurgiuculese sesta al nastro: dopo il bronzo di ieri al cerchio con Sofia Raffaeli, le azzurre non sono riuscite a tornare sul podio ai Mondiali di ginnastica ritmica di Kitakyushu, in Giappone.

La 20enne friulana, che ha perso il nastro nella parte finale della sua esibizione, ha ottenuto 21.500 punti.
Sul gradino più alto del podio la bielorussa Alina Harnasko (23.950 punti), seguita da Dina Averina (23.900) e dalla sua gemella Averina (23.450).
La 20enne romagnola ha invece concluso con un punteggio di 26.000. L’oro è andato a Dina Averina (27.100), l’argento a sua sorella Arina (26.750) e il bronzo alla bielorussa Anastasiia Salos (26.400).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Assegnati i premi Coni-Ussi, il 29/11 la premiazione
La cerimonia al Salone d’Onore del Coni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
14:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina si è riunita la commissione per l’assegnazione dei Premi CONI-USSI 2021, presieduta da Gianfranco Coppola e composta da Stefano Barigelli, Ivan Zazzaroni, Daniele Dallera, Francesco Saverio Intorcia, Paolo Brusorio, Auro Bulbarelli, Federico Ferri e Danilo di Tommaso.
La cerimonia di premiazione, unitamente a quella legata ai vincitori del 55/o Concorso Letterario e del 50/o Racconto Sportivo, si svolgerà lunedì 29 novembre (alle ore 11.30), nel Salone d’Onore del CONI al Foro Italico.

La Commissione ha assegnato i seguenti Premi CONI-USSI 2021: – Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” a Francesco Grant – Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa Scritta- Costume e Inchiesta” a Stefano Mancini/La Stampa – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Stampa Scritta” ad Antonio Cantù/ Gazzetta dello Sport – Premio CONI-USSI per la sezione “Televisione” a Monica Vanali/Mediaset – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk-Televisione” a Paola Arcaro/ Rai – Premio CONI-USSI per la sezione “Under 35″a Giorgia Cenni/Sky Sport e Giorgio Marota/Corriere dello Sport – Premio CONI-USSI per la sezione ” Radio, Innovazioni Tecnologiche e/o Multimediale” a Francesco Repice/ Radio Rai – Il Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti”, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera, è stato assegnato a Luigi Ferrajolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:Vezzali’riqualifica San Basilio per nuovi atleti olimpici’
Sottosegretario allo sport ‘impegno per creare spazi adatti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Essere a San Basilio è importante.

La mission dello sport è insegnare il rispetto delle regole.

Magari attraverso la ristrutturazione della palestra che Don Antonio ha trovato sono certa che tanti bambini si avvicineranno ala boxe e magari grazie a San Basilio avremo un campione olimpico. Lo sport riesce a mettere tutto il mondo insieme, dobbiamo impegnarci per creare impianti dove si possa praticare”, lo ha detto il Sottosegretario allo sport Valentina Vezzali a margine della visita ai locali e agli spazi sportivi del quartiere di San Basilio a Roma, incontrando “Don Antonio Coluccia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Vaticano entra nell’Uci, consegnata certificazione
Presidente Lappartient incontra Cardinal Ravasi. E c’è la maglia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Athletica Vaticana è ufficialmente membro dell’Unione ciclistica internazionale (Uci) che la riconosce, in quanto associazione della Santa Sede, come riferimento per l’organizzazione dell’attività ciclistica vaticana.

Il riconoscimento per Vatican Cycling (sezione della polisportiva Athletica Vaticana) era avvenuto venerdì 24 settembre a Leuven, in Belgio, nel corso del Congresso dell’Uci tenutosi in occasione dei Mondiali su strada.
Oggi il presidente dell’Uci, David Lappartient, accompagnato da Enrico Della Casa, vicepresidente Uci e presidente dell’Unione ciclistica europea, ha consegnato la certificazione dell’affiliazione al cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, al quale la Segreteria di Stato ha affidato Athletica Vaticana.
Erano presenti fra gli altri il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, Norma Gimondi, figlia di Felice (“la partenza del Giro d’Italia dal Vaticano, accanto a Paolo VI – ha detto – è stato forse il momento della carriera ciclistica al quale mio padre era più legato”), Gioia Bartali, nipote di Gino, che ha letto ha letto alcuni passi di una delle 200 lettere che suo nonno scrisse alla moglie Adriana e che costituiscono una delle basi per la causa di canonizzazione portata avanti dall’ordine carmelitano. E poi anche il presidente della federazione ciclistica italiana Cordiano Dagnoni, il direttore generale di Rcs Sport Paolo Bellino, una rappresentanza dei ciclisti vaticani e il generale Vincenzo Parrinello, comandante del Gruppo sportivo Fiamme Gialle con cui Athletica Vaticana ha un gemellaggio sportivo e solidale.
Ed è poi spuntata anche una maglia di Vatican Cycling, con i colori bianco e giallo, donata a Papa Francesco “come segno di amicizia, di stima e di desiderio costruire insieme, attraverso lo sport, ponti di dialogo tra tutti”, ha detto Lappartient. Per lo sport del Vaticano, dopo il riconoscimento dell’Uci, è in dirittura d’arrivo l’iter per divenire membro della World Athletics per l’atletica leggera, della International Padel Federation e della World Taekwondo. Il sogno è sempre quello di una rappresentativa pontificia che partecipi all’Olimpiade di Parigi 2024.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: spettacolo a Sanremo per il Dragon Grand Prix
In testa turchi Provezza seguiti da Anapurna e Rocknrolla
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spettacolo nelle acque di Sanremo per il Dragon Grand prix che ha preso il via ieri per concludersi domenica 31 ottobre.
Ancora una giornata baciata dalla fortuna per i regatanti e gli organizzatori di questa finale sponsorizzata da Paul&Shark.
Non una semplice regata, ma una vera e propria celebrazione del Dragone: una barca che ha fatto anche la storia olimpica, richiamando l’attenzione di velisti professionisti e amatoriali da ogni parte del mondo da più di novant’anni, dimostrando una longevità unica. Ieri la prima prova ha visto primeggiare l’imbarcazione turca Provezza. La seconda prova ha visto il dominio degli svizzeri capitanati da Wolf Waschkuhn. Al terzo posto dopo due regate invece il russo Anatoly Loginov.
Bis di Provezza oggi, nella prima prova della seconda giornata che consente ai turchi di conoslidare la loro leadership, davanti a due imbarcazioni russe, quella di Loginov e quella di Samokhin. Nella seconda prova di giornata sempre dominio dei turchi Provezza, con Samokhin al secondo posto inseguito da Loginov. Dopo quattro prove, nella overall provvisoria, al primo posto Provezza, secondo posto Anapurna e terzo posto Rocknrolla.
Altissimo il livello dei quaranta gli scafi in regata provenienti da tredici paesi per concorrere alla vittoria assoluta della serie dei Grand Prix che sarà assegnata domenica con la premiazione allo Yacht Club Sanremo. Tra i candidati più competitivi il russo Loginov, il tedesco Diederichs, in equipaggio con Diego Negri, fresco Campione del Mondo della classe Star, l’inglese Andy Beadsworth che corre per la Turchia, che si confronteranno con i sanremesi Sandro Solerio, new entry della Classe con vari titoli alle spalle, e con il presidente dello Yacht Club Sanremo Beppe Zaoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Vienna: Sinner ai quarti, Novak battuto in 2 set
L’azzurro fatica un po’ solo nel primo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner approda ai quarti di finale del torneo Atp 500 di Vienna.
Il numero 11 del mondo ha battuto in due set l’austriaco Dennis Novak, n.116 del ranking, con il punteggio di 6-4, 6-2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Vienna: Sonego eliminato da Ruud negli ottavi
Il norvegese n.8 del mondo vince in 3 set, affronterà Sinner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego, n.23 del ranking e finalista lo scorso anno, è stato eliminato dal torneo Atp 500 di Vienna, battuto negli ottavi da Casper Ruud, n.8 del ranking.

Il norvegese ha avuto la meglio in tre set sul piemontese, con il punteggio di 7-5, 4-6, 6-4, e ai quarti se la vedrà con Jannik Sinner.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Vezzali “educazione motoria alle elementari è passo storico”
Sottosegretaria, segno forte impegno governo per next generation
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
19:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi è un giorno storico.
Introdurre l’insegnamento di educazione motoria nella scuola primaria, affidato a docenti specializzati, rappresenta un risultato che si attendeva da oltre 60 anni ed è un punto fondamentale per la rivoluzione culturale sportiva del nostro Paese”.
Così, in una nota, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Fin dal primo giorno del mio incarico, quello di prevedere l’insegnante di scienze motorie sin dalla scuola primaria è stato uno dei miei obiettivi principali, perché non possiamo pensare ad una Italia più sportiva se non si inizia ad educare i nostri figli sin dai primissimi anni del loro percorso formativo – prosegue Vezzali -. La decisione odierna è la conferma del forte impegno del Governo Draghi verso la “Next Generation”, fatto di azioni concrete e di investimenti economici sull’impiantistica sportiva scolastica previsti dal PNRR.
Ringrazio il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ed il Sottosegretario, Rossano Sasso, per aver condiviso l’obiettivo ed aver lavorato in sinergia, giungendo ad un risultato auspicato da anni, da tanti voluto a parole ma raggiunto, con i fatti, solamente adesso”, conclude la sottosegretaria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurolega: Ax Milano-Stella Rossa 79-62
Olimpia torna prima, giovedì scontro al vertice con Barcellona
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
22:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Ax Milano reagisce subito al ko di Monaco e centra la sesta vittoria in Eurolega, asfaltando la Stella Rossa 79-62.
Una gara che la difesa di Milano approccia in maniera molto aggressiva, propiziando un +20 (24-4) dopo appena 9′: da lì l’Olimpia si mette in controllo e mantiene un largo vantaggio fino al vano ruggito d’orgoglio degli ospiti nel terzo periodo (50-41).

“Nel secondo tempo la gara è diventata una corrida – sottolinea coach Messina -, sono stati permessi troppi contatti.
Quando loro si sono avvicinati nel punteggio, noi abbiamo sempre fatto le cose giuste”. Milano scopre le mani al velluto di Daniels (12 con 3/3 da tre), rivede un Tarczewski finalmente tonico (10 con 3/3 da due) e si gode il riscatto di Shields (18), celebrando il 1500esimo rimbalzo di Hines (quinto nella storia dell’Eurolega a superare questo traguardo). “Abbiamo affrontato la partita – evidenzia Shields – nel modo giusto”.
Una doppia buona notizia per Milano che, complice la sconfitta del Barcellona a Tel Aviv, torna in testa alla classifica. E giovedì prossimo ci sarà, sempre al Forum, lo scontro diretto al vertice.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: Valente (M5s), realtà nostra proposta su docenti sport
‘Sarà fondamentale spendere bene i 300 mln destinati a palestre’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
12:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo 40 anni di battaglie della categoria, la proposta del MoVimento 5 Stelle di introdurre i docenti di educazione motoria nelle scuole primarie diventa realtà.
L’inserimento di questa misura nella Legge di bilancio 2022 è un passo in avanti storico, cruciale per il benessere psico-fisico di alunne e alunni, per questo ne siamo particolarmente soddisfatti”.
Lo dichiara Simone Valente, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“Parliamo infatti di un tema – prosegue – di cui ci siamo fatti carico con leggi depositate in Parlamento sia nell’attuale che nella precedente legislatura. Siamo sempre stati consapevoli della centralità degli insegnanti specializzati in educazione motoria per la crescita sana e lo sviluppo psico-fisico delle nuove generazioni, così come lo siamo della necessità di garantire spazi adeguati a questa attività in ogni scuola.
Spendere bene i 300 milioni destinati alle palestre scolastiche nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà dunque fondamentale. In particolare in questa fase storica la politica parla molto di futuro dei giovani: finalmente raggiungiamo per loro un traguardo concreto” conclude Valente.   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ginnastica: Mondiali di ritmica; argento farfalle in all around
Dopo bronzo a Olimpiadi. Oro alla Russia, terza la Bielorussia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
13:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento nell’all around per le farfalle ai Mondiali di ginnastica ritmica di Kitakyushu, in Giappone.
Le azzurre hanno realizzato il punteggio di 86.000. Oro alla Russia (88.350) e bronzo alla Bielorussia (85.400). Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean avevano già conquistato una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020, lo scorso agosto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Torino le Nitto Atp Finals, un francobollo le celebra
Lo Russo, città dimostrerà capacità organizzare grandi eventi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 ottobre 2021
13:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un francobollo celebra “il grande tennis a Torino”, che dal 14 al 21 novembre ospita la prima edizione italiana delle Nitto Atp Finals.
Realizzato da Poste italiane in 300 mila esemplari, e in circolazione da oggi, raffigura lo skyline del capoluogo piemontese, con i suoi principali monumenti, con la scritta ‘Il grande tennis a Torino.

Nitto Atp Finals 2021-2025’.
“Le Atp – sottolinea il sindaco Stefano Lo Russo – sono un’eredità importante che riceviamo dalla precedente amministrazione, alla quale siamo grati per aver creduto nella vocazione della città per eventi internazionali. Torino dimostrerà di essere in grado di organizzare grandi eventi internazionali e può essere una città che intorno ai grandi eventi sportivi rimette a sistema la grande eredità olimpica”.
Il sindaco auspica quindi un “maggior coinvolgimento della città per rendere davvero la comunità partecipe” e a chi gli fa notare che sotto la Mole non si respiri ancora l’aria del grande evento risponde di aver “eredito una modalità organizzativa.
Speriamo che in qualche modo ci sia un maggior coinvolgimento per questa prima edizione, sicuramente ci sarà per le prossime”.
Il 5 novembre è in programma la conferenza stampa di avvio, l’11 la cerimonia del sorteggio e la serata inaugurale alle Ogr, il 12 l’inaugurazione del villaggio di piazza San Carlo e il 14 la prima partita al Pala Alpitour.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Valente, ottimista su aumento capienze per le Atp
La Federazione ha chiesto una deroga al governo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 ottobre 2021
13:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La capienza del Pala Alpitour di Torino, che dal 14 al 21 novembre ospita le NItto Atp Finals, in base alle regole attuali è al 60%, ma c’è ottimismo sulla possibilità che sia aumentata.
Lo afferma Simone Valente, parlamentare M5s e membro del Comitato delle Atp Finals, a margine della presentazione in Comune, a Torino, del francobollo celebrativo della competizione che approda per la prima volta in Italia.

La Federtennis ha chiesto una deroga al governo e “l’impegno del Governo sta andando in questa direzione – spiega Valente -.
Dobbiamo essere vigili sull’andamento dei dati della pandemia, ma si pensa ci possa essere un aumento della capienza e anche la sottosegretaria Vezzali ha dato segnali positivi in tal senso”.
Non è escluso che, almeno per qualche partita, si possa arrivare anche al 100%.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Expo:Sport e Salute a Dubai per nuove frontiere ‘sport tech’
Cozzoli:nostro incubatore start up aperto a imprese e Università
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
14:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La tecnologia applicata allo sport ‘corre’ a Dubai, sede dell’Expo 2020, dove oggi nel Padiglione Italia si è svolto il web talk “Italian Sports Tech: the new frontier of sport”.
Sport e Salute S.p.A.
era presente con il presidente e amministratore delegato Vito Cozzoli che ha illustrato il progetto di acceleratore di start up sviluppato in collaborazione con il Fondo Innovazione di Cdp.
Partendo dal connubio strategico per lo sviluppo tra Sport e Tech è stato osservato che le start up sportive italiane sono tante ma non riescono ad essere sufficientemente forti per fare sistema; lo sport, nel quotidiano, è sempre più gestito attraverso strumenti tech-digital; la tecnologia aiuta le società sportive: amministrazione, prenotazioni, gestione collaboratori, promo/comunicazione; Ricerca e analisi permettono di conoscere lo stato dell’attività fisica e sportiva del Paese e di valorizzare le grandi banche dati dello sport (registro, censimento, collaboratori sportivi, progettualità sociale, formazione); lo sport è il miglior investimento possibile: green, sostenibile, universale. “C’è bisogno di fare sistema, mettendo a disposizione l’anima industriale di Sport e Salute, abbiamo il dovere di intercettare lo sport Industry nel nostro Paese, da qui nasce l’idea lo scorso di un acceleratore di start up innovative al Foro Italico – ha detto Cozzoli -. Questo acceleratore vuole essere una sfida che è aperta alle università, alle imprese, agli investitori, ai mentors”. E il responsabile Fondo Acceleratori di Cdp Stefano Molino ha aggiunto: “L’accelerazione è una fase cruciale nel percorso di sviluppo delle startup, in Francia il 50% delle startup che raccolgono fondi ed escono provengono da programmi di accelerazioni qualificati, in Italia questa percentuale è molto più bassa ed è per questo che noi abbiamo voluto lavorare su questa fase perché è essenziale nello sviluppo delle start up”.
Al dibattito hanno partecipato i principali protagonisti del mondo Sport-tech, fondatori di start up e di acceleratori di rilevanza internazionale presentati da Paolo Glisenti, Commissario Generale di Sezione per l’Italia per Expo 2020 Dubai.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ritrovate in Romania le 22 bici rubate agli azzurri
Nel corso di un’operazione antidroga, venti arrestati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
14:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono state ritrovate in Romania le bici rubate alle squadre nazionali di pista lo scorso 23 ottobre a Roubaix.
La polizia di Vrancea, nell’ambito di un’operazione antidroga, ha rinvenuto le preziose biciclette da pista e da strada sottratte agli azzurri in occasione dei Campionati del Mondo: 22 in totale, per un valore di circa mezzo milione di euro.
Tra queste anche le bici dorate consegnate pochi giorni prima della trasferta francese.
La polizia ha colto in flagranza di reato i presunti ricettatori, mentre stavano cercando di vendere alcune delle 22 biciclette rubate in Francia. Nell’operazione sono state arrestate 20 persone.
La conferma del ritrovamento arriva dal team manager Roberto Amadio, in costante contatto con la polizia francese e quella rumena. Il rientro delle bici in Italia – fa sapere la Federciclismo – verrà coordinato dalla polizia Italiana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Jazz imbattuti, Bulls e Warriors ko
Hawks sconfitti dai Wizards, Gallinari segna sei punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
18:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Finisce l’imbattibilità dei Bulls, sconfitti per 104-103 dai Knicks.
Chicago ha provato a rimontare, affidando l’ultimo tiro a DeMar DeRozan, che però non ce l’ha fatta dalla media distanza e quindi a portare ai suoi la quinta vittoria su cinque gare dall’inizio della stagione della Nba.

Hanno perso l’imbattibilità anche i Golden State Warriors, superati dai Memphis Grizzlies per 104-101: Ja Morant è stato decisivo (30 punti, 7 rimbalzi), vincendo il suo duello con Stephen Curry, autore di 36 punti (8 rimbalzi, 7 assist), ma senza altre realizzazioni nell’ultimo quarto e nei tempi supplementari.
Restano invece imbattuti gli Utah Jazz: hanno spazzato (122-91) gli Houston Rockets, che al secondo quarto hanno perso Kevin Porter Jr. per una distorsione alla caviglia. I giocatori in doppia cifra per Jazz sono sette (davanti a tutti Bojan Bogdanovic, che ha realizzato 19 punti).
Dopo un avvio di partita da incubo (25-5) i San Antonio Spurs hanno perso ma limitando i danni (104-99) nel derby contro i Dallas Mavericks, al terzo successo di fila dopo il brutto inizio di stagione ad Atlanta. Con una tripla Joel Embiid ha chiuso i conti contro i Detroit Pistons, regalando la vittoria per 110-102 ai Philadelphia 76ers, che sul finale erano andati vicini a sprecare un vantaggio di 22 punti.
Nonostante l’assenza di Dinwiddie, lasciato a riposo, i Washington Wizards proseguono la propria striscia positiva con un 122-111 ai danni degli Atlanta Hawks. Tra i Wizards quattro titolari hanno superato i 20 punti, tra gli Hawks sono sei quelli andati in doppia cifra. Danilo Gallinari ha realizzato sei punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite;fuori Cappai,va agli 8/i Mouhiidine
Peso massimo azzurro si impone nettamente sul croato Filipi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
29 ottobre 2021
17:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il peso massimo azzurro Aziz Abbes Mouhiidine, 23enne poliziotto di Avellino, continua l’avventura ai Mondiali 2021 di boxe Elite (quella olimpica) in corso sul ring della Stark Arena di Belgrado.
Oggi infatti ha battuto con verdetto unanime (tre 29-28, due 30-27) il poco mobile croato Toni Filipi nei sedicesimi di finale della categoria.
Negli ottavi di finale Mouhiidine affronterà l’ecuadoriano Julio Castillo Torres, e se lo batterà dovrebbe poi trovare nei quarti il temibile russo Andrei Stotskii.
Sarebbe quindi lui l’ostacolo per l’ingresso in zona medaglie della categoria dei 92 kg, il cui favorito per la vittoria finale è il cubano Julio La Cruz , oro all’Olimpiade di Tokyo 2020. Mouhiidine lo incrocerebbe non prima della finale.
Debutto invece amaro per Manuel Cappai, peso gallo sardo. E’ stato infatti sconfitto con verdetto unanime di 30-27 di tutti e cinque i giudici, dal giapponese Tomoya Tsuboi, che nel corso di tutto il match ha fatto valere la sua velocità di braccia e di gambe, anticipando costantemente in fase di attacco e di difesa i colpi, a dire il vero un po’ prevedibili, dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Alcaraz baby fenomeno, Berrettini si arrende
A Vienna romano cede dopo quasi 3 ore contro il ‘nuovo Nadal’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
23:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cammino di Matteo Berrettini nel torneo Atp 500 di Vienna si interrompe nei quarti di finale.
Il tennista romano, dato favorito dai bookmakers, ha dovuto alzare bandiera bianca contro l’astro nascente del tennis, lo spagnolo Carlos Alcaraz, già definito ‘il nuovo Nadal’, che sostituirà prossimamente in Coppa Davis.
E’ stata una sfida durata quasi tre ore di gioco, e molto bella e combattuta, anche se nel primo set quasi non c’è stata storia e infatti Alcaraz ha vinto per 6-1, dopo che al ventesimo minuto di gioco era già sul 5-0. Poi però Berrettini ha saputo reagire bene ma gli è mancato il colpo decisivo e dopo aver vinto per 7-6 la seconda ‘frazione’ si è dovuto arrendere, con lo stesso punteggio, nella terza, sopraffatto dal potenziale del giovanissimo (18 anni) rivale, già ricco di qualità anche atletiche e giocatore già completo anche se qualcuno lo ritiene ancora poco ‘elegante’.
Oggi ha vinto perché ha saputo togliere tempo a Berrettini impostando una partita d’attacco, “E’ stata una delle mie partite migliori di sempre, direi straordinaria – ha detto lo spagnolo dopo il match -. Il mio coach Juan Carlos Ferrero mi aveva detto di giocare aggressivo e io volevo comandare lo scambio senza perdere la calma nei turni di risposta. E Matteo nel secondo set ha iniziato a servire molto meglio”. Peccato che nel terzo sia tornato a imporsi, seppur al tie-break, il ragazzo di Murcia. La differenza l’ha fatta l’unico minibreak in cui Alcaraz è stato capace di sfruttare il varco lasciato da Berrettini e poi a difendersi quando non è riuscito a mettere la prima palla. Nel parziale lo spagnolo aveva sofferto, ma nel tie break è salito di livello facendo 100% con 4/4. Contro Berrettini, Alcaraz ha festeggiato la seconda vittoria in carriera su un Top 10, dopo la battaglia al quinto set su Stefanos Tsitsipas allo US Open. Ora tocca a Jannick Sinner che deve vedersela contro un avversario ostico come Casper Ruud, numero 8 del ranking. Sinner quest’anno di trofei ne ha conquistati quattro e la top ten la vede all’orizzonte, forse già domani se dovesse battere Ruud.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Diaz, Signani? voglio ritirarmi da campione Europa
5/11 a Roma c’è titolo dei medi,Guardia costiera contro spagnolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina, il momento della ‘Roma Boxing Night” quando, venerdì 5 novembre al Palazzo dello Sport, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo ‘il giaguaro’ Signani, 42enne cesenate e militare della Guardia Costiera di cui è sottocapo di prima classe scelto, metterà in palio il titolo contro lo sfidante ufficiale, lo spagnolo, anche lui 42enne, Ruben Diaz, soprannominato “El destructor”.
Ha un record da professionista di 30 incontri, di cui 26 vinti (17 prima del limite), 2 pareggiati e 2 persi.
Nella categoria dei pesi medi è stato due volte campione di Spagna (nel 2006 e nel 2014) e dell’Unione Europea (dal 2016 al 2018). In passato è stato campione nazionale anche nella categoria dei pesi supermedi, ed è stato fermo per quasi quattro anni dal maggio del 2008 al febbraio del 2012.
“Ho studiato Signani – dice Diaz – e lo considero un pugile molto forte. Per questo, mi alleno da parecchi mesi con Jesus Labrador, un coach molto quotato in Spagna. Questo sarà il mio ultimo incontro e voglio chiudere la carriera da campione d’Europa”. Quindi se diventerà campione continentale non difenderà il titolo? “In questo momento, la risposta è no. Non penso di cambiare idea: ho avuto una bella carriera, il titolo europeo mi farebbe sentire appagato”. Essendo stato campione di Spagna dei medi e supermedi, qual è la categoria naturale? “I pesi medi. Ho combattuto per il titolo nazionale dei pesi supermedi solo perché ne ho avuto l’opportunità e l’ho colta al volo”. Appesi i guantoni al chiodo, Diaz non rimarrà nell’ambiente del pugilato, anche se ha avuto proposte per fare il coach. “Non penso proprio di farlo – dice -. Continuerò ad allenarmi perché mi piace, ma non rimarrò nell’ambiente dellla boxe”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: a Vienna è Zverev l’avversario di Alcaraz in semifinale
Il n.4 del mondo ha eliminato in tre set Auger-Aliassime
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
20:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ il tedesco Alexander Zverev l’avversario di Carlos Alcaraz nella semifinale del torneo ATP 500 di Vienna.
Lo spagnolo, 18 anni, nei quarti ha eliminato Matteo Berrettini in tre set, gli ultimi due terminati al tiebreak.

Zverev, numero 4 del mondo, ha dovuto faticare non poco per superare Felix Auger-Aliassime, 21enne canadese, battuto in tre set (6-4, 3-6, 6-3).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite; eliminato azzurro Spada
Nulla da fare per ‘millennial’ romano contro l’azero Aliyev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
29 ottobre 2021
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ‘millennial’ azzurro Simone Spada, che combatte nella categoria dei 60 kg., non ce l’ha fatta a superare i sedicesimi di finale dei Mondiali di Pugilato Elite a Belgrado.
E’ stato infatti battuto, con verdetto unanime (tre 29-28, due 30-27) dall’azero Tayfur Aliyev, un pugile di maggiore esperienza che ha preso parte anche al torneo dell’Olimpiade di Tokyo.
L’azzurro, pur andando a volte fuori misura, ha cercato di replicare colpo su colpo alle iniziative dell’avversario, e alla fine pensava di aver vinto: il verdetto dei giudici gli ha lasciato l’amaro in bocca.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner in semifinale a Vienna, battuto Ruud
In semifinale Sinner affronterà l’americano Frances Tiafoe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VIENNA
30 ottobre 2021
10:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannick Sinner si è qualificato per le semifinali del torneo Atp di Vienna battendo il norvegese Casper Ruud, n.8 del mondo, per 7-5 6-1 in un match dei quarti di finale.
In semifinale Sinner affronterà l’americano Frances Tiafoe, che oggi ha battuto l’argentino Diego Schwartzman .
“Mi piace molto giocare qui a Vienna, mi piace la gente e mi sono emozionato anche se oggi non era facile – ha detto Sinner dopo il match -.
Qui ci sono le condizioni perfette per quei giocatori che colpiscono la pallina in modo pulito, e così ho fatto. Però ci sono sempre margini di miglioramento, quindi vediamo cosa succede nel prossimo match”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Triathlon, World Cup: Alessio Crociani conquista l’argento
In Corea del Sud, primo podio in carriera per atleta azzurro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
09:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alessio Crociani ha conquistato il secondo posto alla World Triathlon Cup di Tongyeong, in Corea del Sud, alle spalle del marocchino Jawad Abdelmoula.
Il giovane portacolori delle Fiamme Azzurre (classe 2001) originario di Rimini ha difeso l’argento in volata dagli attacchi dello spagnolo Sergio Baxter Cabrera e del compagno di nazionale Michele Sarzilla (Dds/7Mp) che ha chiuso al quarto posto.

“Sono davvero contento della gara di oggi e della lunga trasferta coreana – ha detto Crociani a caldo sul traguardo, dopo aver conquistato il suo primo podio in carriera in World Cup – sono riuscito a correre molto forte e a compiere un’ottima progressione, con me c’erano altri due atleti, ma con un bello sprint finale sono riuscito a prendere questa medaglia d’argento. Uscendo per primo dalla seconda transizione, sapevo che potevo giocarmi un piazzamento importante”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, Italia-Svizzera può essere test per pubblico 100%
“Per poi aprire al resto delle competizioni” annuncia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NORCIA (PERUGIA)
30 ottobre 2021
10:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Italia-Svizzera del 12 novembre credo che possa essere l’occasione per testare una capienza del pubblico al 100%, così per poi aprire al resto delle competizioni”: a dirlo è Valentina Vezzali, sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, oggi a Norcia. Vezzali ha sottolineato che “in questo momento la situazione è buona, le vaccinazioni stanno procedendo nei migliori dei modi e quindi mi auguro che l’Italia possa rimanere zona bianca”.
Ha quindi annunciato l’intenzione di testare la riapertura completa di uno stadio in occasione della partita per le qualificazioni ai Mondiali.   CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTE LE ULTIMISSIME: LEGGI!

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Short track, Coppa del mondo: oro Fontana e Confortola a Nagoya
Storica vittoria per l’azzurro, non accadeva dal 2007
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
12:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Brilla l’Italia dello short track nella seconda tappa di Coppa del Mondo in corso a Nagoya, in Giappone.
Nella prima giornata di finali gli azzurri salgono per due volte sul gradino più alto del podio con Yuri Confortola nei 1.500 metri e Arianna Fontana vincitrice nei 500, dopo il secondo posto ottenuto poco prima nei 1.500 (dietro alla olandese Suzanne Schulting).

Se la campionessa olimpica a PyeongChang 2018 era tra le favorite nei 500 – ha avuto la meglio sulla polacca Natalia Maliszewska e sulla canadese Kim Boutin – il successo di Confortola è storico. L’azzurro, in fuga sin dalla partenza e trionfatore per distacco sul coreano Daeheon Hwang e il cinese Sun Long, è infatti il primo italiano a vincere una prova individuale di Coppa del Mondo dal 2007, quando Nicola Rodigari si affermò nei 1.000 metri disputati a Heerenveen.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: ecco Murales dedicato al campione olimpico Stano
Su parete di scuola a Palo del Colle, per celebrare marciatore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 ottobre 2021
13:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un murales sulla parete della scuola media Guaccero di Palo del Colle, nel Barese, dedicato al concittadino campione olimpico Massimo Stano è stato inaugurato oggi dal sindaco Tommaso Amendolara, accompagnato dagli studenti e dallo stesso Stano.

L’opera murale, realizzata dal Comune in collaborazione con il laboratorio urbano Rigenera, ritrae il marciatore al taglio del traguardo a Tokyo, il 5 agosto scorso.
Per celebrare il campione, il Comune ha organizzato eventi durante l’intera settimana, coinvolgendo associazioni sportive della città e scuole. La sei giorni di appuntamenti con e per Massimo Stano, si concluderà domani con i campionati nazionali di corsa campestre che si terranno proprio a Palo del Colle con le magliette degli atleti tutte autografate dal campione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berrettini, ‘salto Atp Parigi, mi preparo per le Finals’
Il 25enne romano sui social, ‘ho avvertito dolore al collo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
13:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini annuncia che salterà il torneo Atp di Parigi che prenderà il via lunedì prossimo, l’ultimo 1000 della stagione.
“Negli ultimi giorni – ha scritto il n.7 al mondo su Instagram – ho avvertito dolore al collo e per questo ho deciso di cancellarmi da Parigi Bercy.

Voglio essere sicuro al 100% di poter competere al meglio alle Atp finals di Torino. Grazie per il continuo supporto! Ci vediamo a Torino”.
Già qualificato per le finals che si terranno dal 14 al 21 novembre prossimi al Palasport olimpico, il 25enne romano ieri è stato sconfitto dal 18enne spagnolo Carlos Alcaraz nei quarti di finale dell’Atp 500 di Vienna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: l’ex Lebron guida trionfo Lakers sui Cavaliers
Vincono anche i Brooklyn Nets e i Denver Nuggets
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
14:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ottima prestazione di un Lebron James in campo contro la sua ex squadra e una difesa efficace soprattutto nel finale hanno portato i Lakers ad avere la meglio per 113-101 sui Cleveland Cavaliers, che nell’ultimo quarto hanno realizzato appena 16 punti.
Carmelo Anthony e lo stesso Lebron hanno combinato per 50 punti, con il primo che ha messo a segno sei tiri su otto dalla lunga distanza.
Westbrook ha contribuito con 19 punti.
Raggiungendo i 20.000 punti in carriera grazie ai 21 segnati, LaMarcus Aldridge ha contribuito al successo dei Nets contro i Pacers (105-98). Per Brooklyn James Harden ne ha segnati altri 29, Kevin Durant 22. E’ la quinta sconfitta di Indiana nelle prime sei gare della stagione: non sono bastati i 28 punti di Toorey Craig.
Dallas è stata spazzata da Denver per 106-75. Emblema della partita a senso unico il solo giocatore tra i Mavericks ad andare in doppia cifra (Luka Doncic, 16 punti), con percentuali al tiro basse come il resto della sua squadra. Tra i Nuggets da segnalare il ritorno di Jokic (per 25 minuti, 11 punti segnati) dopo l’infortunio al ginocchio contro Utah.
I 22 punti di Miles Bridges, i 23 di Gordon Hayward e 17 di Kelly Oubre non sono bastati ai Charlotte Hornets per evitare la sconfitta inflitta da Miami per 114-99. Tra gli Heat hanno brillato Jimmy Butler (32 punti), Bam Adebayo e Tyler Herro, entrambi con 26 punti.
Sacramento ha conquistato il terzo successo in trasferta dall’inizio della stagione (due le sconfitte in casa) superando New Orleans (113-119). Buone le prove di Buddy Hield (20 punti e sei rimbalzi) e Harrison Barnes (18 punti e 12 rimbalzi). Alla franchigia della Louisiana continua a pesare l’assenza per infortunio di Zion Williamson.
I Blazers hanno ottenuto la loro prima vittoria negli ultimi sette match ai danni dei Clippers (111-92). Lilliard ha brillato con 25 punti e tre triple, sancendo la vittoria di Portland quando Los Angeles stava recuperando anche grazie ai 42 punti di Paul George.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Zverev in finale, sfiderà vincente Sinner-Tiafoe
Tedesco supera in 2 set Alcaraz,che ieri ha eliminato Berrettini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
15:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alexander Zverev si è qualificato per la finale del torneo Atp 500 di Vienna e sfiderà il vincente tra Jannik Sinner e Frances Tiafoe.

Il tedesco n.
4 al mondo ha avuto la meglio in due set (6-3, 6-3) sullo spagnolo Carlos Alcaraz, che ieri aveva eliminato Matteo Berrettini nei quarti di finale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite; Fiori è subito eliminato
Romano è sconfitto dall’azero Aslonov, e va fuori nei sedicesimi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
30 ottobre 2021
17:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Finisce subito, alla prima apparizione, il Mondiale Elite di pugilato per Simone Fiori, 31enne fighter romano che combatte nelle categoria degli 80 kg.

E’ infatti stato sconfitto in un match dei sedicesimi finale dall’azero Odiljon Aslonov, vittorioso per 4-1 con penalità subita nel secondo round che non ha comunque inficiato la valutazione finale dei giudici.
L’azero ha spesso tenuto il centro del ring e ha più volte provocato Fiori, che però non ha saputo mettere a segno i colpi giusti.
Ora per l’Italia, dopo che ieri erano stati eliminati Cappai, Spada e Faraoni, mentre il massimo Mouhiidine aveva vinto, deve ancora combattere il solo Gianluigi Malanga (63.5 kg).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sinner ko, eliminato da Tiafoe nell’Atp 500 di Vienna
Fermato in semifinale in tre set, dopo rimonta americano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner è stato fermato da Frances Tiafoe nella semifinale dell’Atp 500 di Vienna al termine di un incontro durato 2 ore e 18 minuti.
Dopo un avvio positivo per l’altoatesino, l’americano n.49 al mondo ha rimontato, anche facendo spettacolo, aggiudicandosi l’incontro in tre set (3-6, 7-5, 6-2).

Ora Tiafoe si prepara a sfidare l’altro finalista, il n.4 al mondo Alexander Zverev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Tiafoe showman fa arrabbiare Sinner “ha esagerato”
L’americano:”Pubblico ha fatto differenza, lui si è innervosito”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli abbracci ed il ‘cinque’ dato al pubblico delle prime file, un modo un po’ istrionico messo in campo da Frances Tiafoe per conquistarne la simpatia ed il sostegno durante le fasi più complicate della semifinale del torneo di Vienna, poi vinta ai danni di Jannik Sinner, nonostante quest’ultimo si fosse trovato in vantaggio 6-3 5-2.
E qualche perdita di tempo di troppo dello statunitense, come a voler spezzare il ritmo dell’avversario.

Un atteggiamento che l’italiano non ha gradito ed ha sottolineato a match concluso. “Frances ha esagerato oggi – ha detto – Un conto è fare spettacolo, un altro è se non c’è più rispetto. E’ un personaggio, ma ci sono dei limiti ed oggi secondo me è andato un po’ oltre. In alcuni momenti io ero pronto, ma dovevo aspettare Tiafoe. Forse avrei dovuto mettere pressioni all’arbitro per fargli rispettare la regola dei 25 secondi”. “Ovviamente mi ha disturbato – ha aggiunto Sinner – ma mi fa anche capire che devo imparare tante cose. La verità è che se avessi servito bene per un game in più non sarei neanche qua a parlarne”.
“Ho cercato di divertirmi e di portare il pubblico alla mia causa. Quello potevo farlo, basta fare qualche battuta… E poi ho iniziato a giocare in un modo incredibile – ha commentato Tiafoe – Il pubblico ha fatto davvero la differenza. Grazie a loro ho iniziato un’altra partita, mentre lui si innervosiva di più”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Dragon Grand Prix a Sanremo, Provezza precede tutti
Domani il gran finale nelle acque della località ligure
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
23:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Condizioni particolari per l’ultima giornata dell’Italian Dragon Gran Prix di vela, con cielo nuvoloso e vento da nord sugli 8-11 nodi piuttosto instabile che ha obbligato il Comitato di regata a spostare più volte il campo di gara.
Comunque sono state disputate due belle prove in questa finale sponsorizzata da Paul&Shark.
Non semplici regate, ma una vera e propria celebrazione del Dragone: una barca che ha fatto anche la storia olimpica, richiamando l’attenzione di velisti professionisti e amatoriali da ogni parte del mondo da più di novant’anni, dimostrando una longevità unica. In classifica la barca turca Provezza Dragon ha preceduto nell’ordine Rocknrolla e Anapurna. Prima imbarcazione italiana è stata Transbunker Prince, che ha ottenuto il settimo posto.
Domani il gran finale nelle acque di Sanremo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Nascar Whelen; Jacques Villeneuve vince a Vallelunga
Con il team italiano Academy / Alex Caffi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
21:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ultimo sabato di gara giocato in casa all’autodromo “Piero Taruffi” a Vallelunga per il team Italiano dell’imprenditore e pilota Federico Monti e del già pilota di F.1 Alex Caffi, che si apre con la conquista del gradino più alto del podio per il campione canadese Jacques Villeneuve.
Dopo la brillante sessione di qualifiche l’esperto e sempre brillante driver ha infiammato le tribune dove il pubblico ha fatto il suo ritorno.

Partito dalla prima fila Villeneuve ha attaccato immediatamente conquistando subito la prima posizione che ha mantenuto grazie ad una perfetta gestione di gara. Diciotto giri e 73 Km da record con ben due best lap, riuscendo a mantenere i tempi delle qualifiche, che gli hanno permesso di annullare i cinque secondi di penalità dati subiti in partenza. Grande soddisfazione del campione F1 che ha commentato: -“E’ stata una ottima gara anche se molto faticosa. Sapevo di potercela fare, la macchina volava.
Allo start avevo lo sguardo fisso sul semaforo e ho perso di vista il mio avversario che tardava ad accelerare. Ho tenuto un ritmo molto costante perché non avevo il motore al massimo del potenziale. Con Academy Motosport volevamo vincere qui in Italia e ci siamo riusciti, grazie ad un’ottima macchina ed un eccellente team”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; cade Utah, era unica franchigia imbattuta
Washington strappa la vittoria ai Celtics dopo due supplementari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
10:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Utah era l’unica franchigia ancora imbattuta della Nba.
I Jazz sono caduti a Chicago (107-99), sotto i colpi di un ottimo DeMar DeRozan, autore di 32 punti per i Bulls.
Oltre a DeRozan, che ha registrato il suo score migliore in questa stagione, Zach LaVine ha segnato 26 punti prima di lasciare il suo posto con un pollice slogato. La perdita di Patrick Williams, infortunato al polso e indisponibile per il resto della stagione regolare, non sembra aver intaccato il morale dei Bulls, che si assestano nel quartetto di punta della Eastern Conference.
Inizio di campionato in salita per Milwaukee. I campioni in carica hanno subito un’altra sconfitta, la terza in sei partite, questa volta contro San Antonio (102-93). Certo, i Bucks sono privati ;;di diversi giocatori, infortunati: Brook Lopez (schiena), Jrue Holiday (caviglia) e Donte DiVincenzo (intervento alla caviglia). Sicuramente Giannis Antetokounmpo ha fatto il suo lavoro, con 28 punti, il miglior personale della partita, e 13 rimbalzi. Ma questa nuova pessima prestazione è preoccupante, soprattutto perché giunta contro un avversario che finora ha ottenuto una sola vittoria.
Sono serviti due supplementari per assegnare la vittoria tra Washington e Boston. Alla fine l’hano spuntata i Wizards (115-112) stabilendosi tra i leader della Conferenc Est. È stato grazie a Bradley Beal, capocannoniere della partita con 36 punti, che Washington ha definitivamente preso il vantaggio nei tempi supplementari. Kyle Kuzma (17 punti, 17 rimbalzi) e Montrezl Harrell (20 punti, 14 rimbalzi) hanno realizzato una doppia doppia per i Wizards, così come Jayson Tatum (27 punti, 15 rimbalzi) per i Celtics.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pesi: Bordignon ‘donne, solleviamo i pregiudizi’
Due mesi fa storico argento a Tokyo: ‘Parigi? Fatico a pensarci’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
12:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Suonava il flauto al conservatorio, ora solleva pesi e pregiudizi sulle donne fino allo storico argento olimpico di Tokyo.
Giorgia Bordignon, a due mesi da un podio olimpico mai conquistato prima dalle sollevatrici azzurre, vive con naturalezza la ‘notorietà’ personale di una disciplina “che resta ancora in secondo piano”.
Ma sa che almeno un risultato e’ arrivato: “Non si dice più che questo non e’ uno sport per donne”.
Tornando a quei momenti, l’azzurra però confessa: “Fino a due giorni prima non volevo assolutamente gareggiare, ero nel panico e non mi sentivo pronta fisicamente. La mattina prima grazie allo psicologo ho pensato che non dovevo dimostrare niente a nessuno”, racconta Bordignon.
E adesso testa a Parigi, forse: “Sarà molto difficile – ammette – non dico né sì, né no. Mi sto riprendendo dopo cinque anni molto lunghi e tosti. Ho bisogno ancora un po’ di tempo per rimettermi in piedi e capire cosa voglio fare della vita”.
A 34 anni Giorgia oggi è diventata uno dei simboli di uno sport ancora considerato prettamente maschile: “Quando ho iniziato io – osserva l’atleta delle Fiamme Azzurre – le donne nel mondo dei pesi non erano proprio ben viste. Ma non esiste una disciplina prettamente maschile, le donne possono fare esattamente quello che fanno gli uomini”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ritmica: oro e argento per le ‘farfalle’ azzurre
Vincono il titolo mondiale con i cerchi e le clavette, seconde nelle 5 palle
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
15:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura con titolo Mondiale e un argento per le ‘Farfalle’ della ginnastica ritmica.
A Kitakyushu, in Giappone, le azzurre sono campionesse mondiali con i cerchi e le clavette, e vicecampionesse nell’esercizio con le 5 palle.
Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean – con la riserva Laura Paris – si laureano campionesse mondiali con i cerchi e le clavette con 42.275 punti, davanti alla Russia e al Giappone. Dalla final eight alle 5 palle arriva invece un argento, il terzo per l’Italia dopo quello nell’All-Around a squadre e in quello di team.
“Lo promettiamo, voleremo sempre più in alto”. Le Farfalle azzurre subito guardano avanti, sulle ali dell’entusiasmo. “È la medaglia che volevamo – dicono in coro le cinque azzurre dal Giappone – cerchi e clavette è l’esercizio in cui ci riconosciamo di più. Abbiamo iniziato a costruirlo due anni fa. Tanto sudore e tanta fatica per renderlo perfetto ma, alla fine, ce l’abbiamo fatta proprio qui, al Mondiale di Kitakyushu, passando per Europei ed Olimpiade. È stato impeccabile”. “Mi auguro che il futuro ci riservi tante altre emozioni proprio come aver cantato l’Inno di Mameli davanti al pubblico giapponese – ha aggiunto Alessia Maurelli – Avevamo il batticuore, questa e’ una terra che ci ha donato tante soddisfazioni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Parigi; lo spagnolo Alcaraz sulla strada di Sinner
Al primo turno Fognini contro Fucsovics e Sonego affronta Fritz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
14:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner, Fabio Fognini e Lorenzo Sonego.
Sono i tre azzurri già nel tabellone principale del torneo ATP 1000 di Parigi (finale domenica 7 novembre), in attesa che terminino le qualificazioni.
Assente Matteo Berrettini, dopo il riacutizzarsi a Vienna del problema al collo già accusato ad Indian Wells.
Sinner, da lunedì n.9 del mondo ed ottava testa di serie, entrerà in scena al secondo turno. Nella capitale francese il 20enne di Sesto Pusteria cerca altri punti per assicurarsi un posto nelle Finals di Torino. Affronterà il vincente tra il francese Pierre-Hugues Herbert, n.103 ATP, in gara con una wild card, ed il 18enne spagnolo Carlos Alcaraz (salito al n.35), semifinalista nella capitale austriaca, dove ha eliminato Berrettini.
Fabio Fognini esordirà contro l’ungherese Marton Fucsovics: il 34enne di Arma di Taggia è in vantaggio 3-1 nel bilancio dei precedenti. Il vincente di questa sfida sarà l’avversario al secondo turno di Novak Djokovic, n.1 del mondo che rientra nel tour dopo la finale persa agli US Open e il mancato Grande Slam.
Lorenzo Sonego al primo turno affronterà lo statunitense Taylor Fritz, uno dei giocatori più “caldi” di questo finale di stagione visto che dopo le semifinali raggiunte nel “1000” di Indian Wells è in finale anche a San Pietroburgo. Il californiano conduce 3-2 nei precedenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: festa a Bologna per l’arrivo della maratona
In gara (nella 6 km) anche Gianni Morandi dopo l’infortunio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
31 ottobre 2021
15:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rinviata a causa della pandemia, Bologna ha finalmente accolto la prima edizione della sua maratona: circa 4mila runner, infatti, hanno dato vita alla gara, che si è arricchita anche di una prova più breve (la 30 km dei portici) e di una non competitiva di sei km.
L’1 marzo 2020 la maratona di Bologna fu uno dei primi eventi in assoluto ad essere annullati a causa dell’emergenza Covid.

A fare gli onori di casa è stato Gianni Morandi, che è tornato a correre dopo l’incidente domestico di alcuni mesi fa che gli aveva ustionato una mano. Il cantante si è cimentato nella 6 km insieme alla medaglia di bronzo alle paralimpiadi di Tokyo Veronica Yoko Plebani. I due hanno cantato assieme all’arrivo.
La vittoria è andata a Marco Menegardi che ha chiuso in 2 ore, 34 minuti e 31 secondi davanti a David Colgan e Paolo Natali. Fra le donne ha vinto invece Federica Moroni (2.53.05).
Soddisfatti gli organizzatori per questa prima maratona che ha coinvolto nell’organizzazione 900 volontari. Il prossimo appuntamento è fissato fra poco più di quattro mesi: la maratona di Bologna tornerà infatti il 6 marzo 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anno d’oro Italia,azzurri campione Europa football americano
Onda lunga continua,arriva anche successo su padroni casa Svezia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
17:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 è davvero un anno indimenticabile per lo sport italiano, e l’onda lunga cominciata con la vittoria degli azzurri del calcio agli Europei arriva fino a oggi.
Infatti c’è un altro trionfo agli Europei, quello degli azzurri del football americano che si sono imposti nel torneo continentale battendo in finale a Malmoe la Svezia per 41-14 (34-0).
Come dire che il Blue Team di coach Davide Giuliano ha dominato nel corso di tutto il match.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Zverev vince il torneo di Vienna
Superato lo statunitense Tiafoe per 7-5 6-4
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tedesco Alexander Zverev, testa di serie n.2, ha vinto il torneo Atp di Vienna battendo in finale lo statunitense Frances Tiafoe per 7-5 6-4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ibrahimovic incontra Dell’Aquila e gli azzurri del taekwondo
Ritorno al “primo amore per il campione rossonero”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
19:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una vigilia decisamente diversa dal zolito per Zlatan Ibrahimovic.
L’attaccante del Milan aspettando la gara con la Roma ha infatti voluto incontrare gli atleti della nazionale italiana di taekwondo, nell’hotel dove si trovava in ritiro la squadra.
Per la federazione erano presenti il presidente Angelo Cito, il segretario Massimiliano Campo, il direttore tecnico della nazionale, Claudio Nolano, e gli atleti Vito Dell’Aquila (medaglia d’oro ai Giochi di Tokyo), Simone Alessio e Roberto Botta. Per il Milan insieme a Zlatan Ibrahimovic i dirigenti Paolo Maldini e Frederic Massara, che hanno donato la maglia dei rossoneri personalizzata al presidente Cito.
Per il campione del Milan si è trattato di un ritorno al suo primo amore, la disciplina che ha praticato da bambino insieme al calcio, fino a diventare cintura nera. E che proprio nel calcio gli è spesso servita per contrastare i difensori e sorprenderli con azioni veloci e giocate volanti. “Voglio farvi un grandissimo in bocca al lupo, per il taekwondo italiano e per la vostra carriera. Il segreto? Dare sempre il massimo e tutto andrà bene”, le parole di Ibrahimovic ai giovani campioni della nazionale. Agli “ordini” del direttore tecnico Nolano, il campione del mondo, Simone Alessio, ha poi tirato qualche calcio dimostrativo. Prima di una divertente sfida alla bilancia a tre, vinta da Ibra, 100 kg contro gli 82 dei pesi massimi, Roberto Botta e Simone Alessio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: All Blacks sbarcano a Roma, sabato 6 sfidano Italia
Missione impossibile azzurri, ma all’Olimpico sarà spettacolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FIUMICINO
31 ottobre 2021
19:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno in cui il nuovo ct dell’Italia del rugby Kieran Crowley convoca 34 giocatori per i test match di novembre (le novità rispetto al raduno di Verona sono Traorè, Faiva, Marin e Pettinelli, gli ultimi tre esordienti) gli All Blacks della Nuova Zelanda sbarcano a Roma dove sabato prossimo, 6 novembre, sfideranno gli azzurri nel primo dei tre test match che il neo capitano Michele Lamaro e compagni giocheranno in questo mese, affrontando anche l’Argentina il 13 a Treviso e l’Uruguay il 20 a Parma.

L’arrivo dei colossi neozelandesi nello scalo romano non è certo passato inosservato.
Tanti gli appassionati tra i passeggeri e il personale aeroportuale che hanno chiesto ai ‘Tutti Neri’ di scattarsi selfie e foto assieme.
“Il lavoro svolto a Verona è stato di qualità – le parole di Crowley in vista della ‘missione impossibile’ contro gli All Blacks, team di cui il neo ct azzurro ha fatto parte e con cui ha vinto i Mondiali del 1987 -. Sono stati giorni intensi in cui abbiamo posto il focus sui nostri obiettivi e il piano di gioco in vista dei prossimi impegni: non vedo l’ora di poter guidare sul campo l’Italia. Voglio ringraziare i giocatori convocati nella prima parte del raduno e che ora non saranno presenti (Bellini, Lovotti, Sperandio e Zani ndr), per l’approccio mostrato durante questa settimana”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: svedese Nono vince l’European Dragon Gran Prix
Gran finale nelle acque di Sanremo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
20:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il dragone svedese “Nono” ha vinto l’European Dragon Gran Prix che si è concluso oggi nelle acque di Sanremo.
Ultimo giorno di regate, con tempo nuvoloso ma con vento da nord 30/40 gradi intensità tra i 10 e 14 nodi ha caratterizzato le quattro regate finali che hanno consacrato l’imbarcazione svedese.

Non semplici regate, ma una vera e propria celebrazione del Dragone: una barca che ha fatto anche la storia olimpica, richiamando l’attenzione di velisti professionisti e amatoriali da ogni parte del mondo da più di novant’anni, dimostrando una longevità unica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite: Mouhiidine ai quarti di finale
Negli 8/i massimo azzurro si sbarazza di vicecampione in carica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
31 ottobre 2021
21:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una vittoria per il peso massimo azzurro Aziz Abbes Mouhiidine nei Mondiali Elite 2021 di pugilato.
Sul ring della Stark Arena di Belgrado Il 23enne poliziotto irpino ha battuto ai punti con verdetto unanime ((5-0, con due 30-27 e tre 29-28) il vicecampione del mondo in carica, e fighter dell’Ecuador, Julio Castillo Torres, contro il quale ha sempre condotto il match pur senza mai eccedere nell’affondare i colpi.

Martedì sera, nei quarti di finale, Mouhiidine affronterà il pericoloso indiano Sanjeet Sanjett, che oggi si è imposto contro il georgiano Giorgi Tchigladze per 4-1 e che in precedenza aveva eliminato il quotato russo Andrei Stotskii. Se Mouhiidine vincerà, avrà conquistato come minimo la medaglia di bronzo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto:Nascar Whelen;doppietta per Jacques Villeneuve a Vallelunga
Grande prova campione F1 con AcademyMotosport dopo dominio gara1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
09:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La brillante stagione del team al suo debutto quest’anno nella serie europea delle gare riservate alle stock cars, si conclude con due vittorie nell’appuntamento di casa all’autodromo di Vallelunga.
Dopo l’avvincente affermazione di sabato il campione di F.1 Jacques Villeneuve, nella gara finale di ENPRO, ha regalato il secondo successo al team Academy Motosport / Alex Caffi Motopsort.
Il pilota canadese partito dalla prima posizione nella tipica partenza in accelerazione, ha perso la posizione per un improvviso calo al motore, rimanendo però sempre vicino al rivale Loris Hezemans #7 e difendendosi brillantemente dagli attacchi delle vetture che lo seguivano. A metà gara l’esperto driver ha effettuato un incredibile sorpasso frutto di una tecnica e di esperienza proprie solo di un grande campione. Tornato in testa alla gara ha gestito la posizione e fatto il vuoto alle sue spalle fino a conquistare per la seconda volta il podio di Vallelunga, con quasi 4″ di vantaggio sui diretti concorrenti. -“Questa pista mi piace tantissimo sapevo che la macchina sarebbe andata forte – ha dichiarato Villeneuve sul podio – In partenza il motore è calato un po’ non so bene cosa sia successo ma poi la macchina è tornata a volare come ieri, dovevo solo rimanere concentrato. Il sorpasso ci voleva perché la macchina in testa mi stava rallentando un po’ e avevo forti pressione da dietro. Era fondamentale difendermi e quindi importante passare.” Emozionato Federico Monti ha seguito il team sul podio ed ha dichiarato: -“E’ un momento fantastico non riesco a contenere l’emozione pensando che il nostro è un giovane team che ha tanto da imparare, ma che con entusiasmo ed impegno ha permesso a Jaques di conquistare una doppia vittoria proprio in Italia, su una pista che a lui piace molto. Una bella gratificazione che ci porta a pensare al futuro con impegno e convinzione. A breve vi saranno delle belle novità”-.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: ranking Atp; anche Sinner in top 10, Italia nella storia
9/o con Berrettini 7/o, prima volta due azzurri fra primi dieci
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
09:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Registra una sola variazione la top ten del ranking mondiale ATP, ma è quella che vale una pagina storica per l’Italtennis, con due suoi giocatori per la prima volta nella Top 10, visto che Jannik Sinner grazie alla semifinale nel “500” di Vienna guadagna altre due posizioni salendo al nono posto (nuovo best ranking) e aggiungendosi a Matteo Berrettini, stabile sulla settima poltrona.

In vetta c’è sempre Novak Djokovic, al rientro nel circuito nel “1000” di Parigi-Bercy dopo lo stop seguito al ko in finale agli US Open: il 34enne serbo, diventato per la prima volta numero 1 del mondo il 4 luglio 2011 e al suo quinto periodo in cima al ranking, dopo aver strappato a Roger Federer il record all-time porta a 345 le sue settimane complessive sul trono.

Alle sue spalle, distanziato ora di 800 punti, il russo Daniil Medvedev, con il greco Stefanos Tsitsipas sul terzo gradino del podio (best ranking). Si avvicina all’ellenico il tedesco Alexander Zverev, trionfatore a Vienna, seguito dallo spagnolo Rafa Nadal (a sua volta allunga la striscia record a 841 settimane consecutive in top ten) che ha chiuso in anticipo il suo 2021, a precedere il russo Andrey Rublev. Quindi Matteo Berrettini – entrato in top ten nel novembre 2019 -, che vede ridursi a 382 i punti di distacco dal moscovita. All’ottavo posto c’è il norvegese Casper Ruud, con 275 punti di margine su Sinner, quindi, a chiudere l’elite del circuito maschile, il polacco Hubert Hurkacz, entrato due settimane fa per la prima volta in Top 10.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CLASSIFICA ATP – TOP TEN: 1 Djokovic, Novak (SRB) 0 10.340 punti 2 Medvedev, Daniil (RUS) 0 9.540 3 Tsitsipas, Stefanos (GRE) 0 7.840 4 Zverev, Alexander (GER) 0 7.180 5 Nadal, Rafael (ESP) 0 5.635 6 Rublev, Andrey (RUS) 0 5.150 7 BERRETTINI, Matteo (ITA) 0 4.768 8 Ruud, Casper (NOR) 0 3.670 9 SINNER, Jannik (ITA) +2 3.395 10 Hurkacz, Hubert (POL) 0 3.366.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Parigi-Bercy; Djokovic torna in campo ‘molto carico’
N.1 mondo ricorda Grande Slam fallito:’opportunità per crescere’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
13:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto carico all’idea di tornare in campo dopo tanto tempo.
Questo è stato un anno pieno di successi e soddisfazioni ma anche estenuante.
Mi ha prosciugato mentalmente, ho dovuto fare i conti con diverse cose sia dentro sia fuori dal campo, e con la rincorsa al Grande Slam e al Golden Slam”. Il numero 1 al mondo, Novak Djokovic, torna a parlare in vista del Masters 1000 di Parigi Bercy ripercorrendo la sua stagione che gli lascia la grande amarezza di non esser riuscito a centrare l’impresa del Grade Slam. “Nel corso degli anni ho imparato ad accettare le sconfitte, fino a considerarle un’opportunità per crescere. Quella di New York è arrivata nel momento peggiore e migliore per me. È ovvio che sia stata una grande delusione, in quella giornata il mio gioco non è stato sufficiente a conquistare il torneo, ma allo stesso tempo ho vissuto l’amore della gente”. Quello del pubblico, così partecipe, e stato un abbraccio per lui insolito, il più caldo e inaspettato mai ricevuto da quando si è trasformato in rivale di Federer e Nadal: “Non lo avevo mai vissuto prima in vita mia a New York, e nemmeno in molti altri posti nel mondo, in realtà. Non me l’aspettavo, mi ha sorpreso e mi ha toccato nel profondo del cuore – ha concluso Nole – Quella, per me è stata una vittoria per la vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Trump allo stadio fanno il tomahawk, gesto ritenuto razzista
Denigra origini dei nativi americani paragonandoli a sanguinari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 novembre 2021
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ polemica in Usa per un gesto, considerato razzista, da parte dei Trump durante una partita di baseball in Georgia.
L’ex coppia presidenziale, Donald e Melania Trump, ha partecipato nel weekend al controverso gesto denominato “tomahawk chop” per gli Atlanta Braves in gara 4 delle World Series contro gli Houston Astros.

Un gesto del braccio usato dai fan dei Braves che rievoca simbolicamente l’utilizzo del famigerato “tomhawk” – l’ascia da guerra – da parte di un guerriero indiano. Ma “tomahawk chop” è considerato da molti razzista perché denigrerebbe le origini dei nativi americani paragonandoli a dei selvaggi sanguinari.
Una polemica che dura da anni ma che non ha scalfito la tradizione dei supporter del team, che sembra resistere ai cambiamenti anche nello stesso mondo del football, dove i Washington Redskins e i Cleveland Indians hanno deciso di cambiare il loro nome dopo le proteste delle comunità native.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite; Cavallaro ai quarti di finale
Bel match del siciliano contro francese Fendero. Ora c’è kazako
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
01 novembre 2021
16:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Salvatore Cavallaro, 25enne poliziotto catanese che combatte nella categoria dei pesi medi (75 kg), si è qualificato per i quarti di finale dei Mondiali Elite a Belgrado battendo ai punti con verdetto unanime (5-0, con tre 30-27 e due 29-28) il francese Moreno Fendero in un match degli ottavi., condotto anticipando sistematicamente le iniziative dell’avversario.
Domani, nei quarti, Cavallaro affronterà il kazako Nurkanat Raiys e se vincerà sarà in zona medaglie.

Oggi sul ring della capitale serba combatteranno altri due azzurri, sempre negli ottavi di finale: Federico Serra nei 51 kg contro il brasiliano Da Silva e Gianluigi Malanga nei 63.5 kg, contro l’armeno Bachkov.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: nel 2022 previste sei gare con la nuova formula ‘sprint’
Ross Brawn annuncia l’accordo di principio raggiunto con i team
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 novembre 2021
17:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“In linea di principio, abbiamo concordato con i team di organizzare sei gare di qualificazione sprint l’anno prossimo”.
E’ quanto ha dichiarato il direttore sportivo della Formula 1 Ross Brawn in una conferenza stampa virtuale dopo i tre Gp del 2021.
In questo nuovo formato di Gran Premi, le qualifiche tradizionali (ovvero la lotta per la pole) viene anticipata da sabato a venerdì.
Il loro risultato stabilisce la griglia di partenza per una prima gara sprint di circa 100 km (30 minuti) il sabato, la cui classifica determina a sua volta lo schieramento per la gara principale di domenica (300 km).
Il nuovo format lanciato a Silverstone a luglio scorso e a Monza a settembre tornerà in grande stile in Brasile dal 12 al 14 novembre. Dopo questa terza prova si porrà la questione di migliorarla nel 2022 (dove sono previsti 23 GP). “Il nostro punto di vista è che dovremmo adottare nuove misure incrementali l’anno prossimo – continua Brawn – In parte perché avremo auto nuove e dobbiamo prima misurare l’impatto” di questo cambio di regolamento tecnico. “Ci sono diverse cose sul tavolo – aggiunge Brawn – Innanzitutto, attribuire la pole position a chi si qualifica con il tempo più veloce e non al vincitore della sprint race. Quindi, aumentare il numero di punti assegnati durante la gara sprint (attualmente 3 per la prima posizione, 2 per la seconda e 1 per la terza) “in modo che ci sia più interesse ad andare forte”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Viviani alla Ineos, contratto triennale
Olimpionico torna al team che si chiamava Sky, ‘Guardo a Parigi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
20:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Ineos Grenadiers ha annunciato di aver ingaggiato Elia Viviani, che quindi torna nel team in cui ha militato dal 2015 al 2017 quando si chiamava Sky.

L’olimpionico della pista di Rio 2016 ha firmato un contratto triennale.

“Dal momento in cui ho lasciato la squadra, avevo in testa che un giorno sarei tornato, ora quel giorno è arrivato e non potrei essere più felice – il commento di Viviani riportato in una nota del team -. In questi anni non ho mai perso il contatto con la squadra, e sono davvero un buon amico di molti membri del team e in particolare di Dave Brailsford (general manager della squadra ndr) . Non ho mai perso l’occasione di parlare con lui alle gare di ciclismo, della mia squadra, della mia stagione e di questa squadra. Per me è come tornare in famiglia”. “L’anno prossimo l’obiettivo è vincere quante più gare possibile – fa sapere il portabandiera dell’Italia nell’apertura di Tokyo 2020 – perché questo è il lavoro di un velocista. Ma posso anche affiancare i giovani e trasmettere la mia esperienza. Spero di poter essere un esempio da seguire”.
Ma Viviani, che su strada è stato campione italiano e ha vinto tappe in tutti e tre i grandi giri, guarda già ai Giochi di Parigi, e tiene a sottolinearlo. “Il mio accordo arriva fino a Parigi 2024 – spiega l’iridato 2021 della corsa a eliminazione su pista -. Mi sono reso conto di quanto siano importanti le Olimpiadi per me quest’anno e ho il privilegio di essere in una squadra che mi sosterrà. Guardo a quello che Filippo Ganna è stato in grado di fare su strada per la squadra e poi sulla pista di Tokyo. Ricordo anche Rio 2016 come se fosse ieri e come la squadra mi ha aiutato. Ho avuto due anni difficili e le Olimpiadi mi hanno restituito quello che mi mancava: le gambe, la convinzione e la fiducia in me stesso. La mia medaglia di bronzo quest’anno a Tokyo mi ha dato la convinzione di poter tornare di nuovo al mio livello”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Ineos Grenadiers ha annunciato di aver ingaggiato Elia Viviani, che quindi torna nel team in cui ha militato dal 2015 al 2017 quando si chiamava Sky.

L’olimpionico della pista di Rio 2016 ha firmato un contratto triennale.

“Dal momento in cui ho lasciato la squadra, avevo in testa che un giorno sarei tornato, ora quel giorno è arrivato e non potrei essere più felice – il commento di Viviani riportato in una nota del team -. In questi anni non ho mai perso il contatto con la squadra, e sono davvero un buon amico di molti membri del team e in particolare di Dave Brailsford (general manager della squadra ndr) . Non ho mai perso l’occasione di parlare con lui alle gare di ciclismo, della mia squadra, della mia stagione e di questa squadra. Per me è come tornare in famiglia”. “L’anno prossimo l’obiettivo è vincere quante più gare possibile – fa sapere il portabandiera dell’Italia nell’apertura di Tokyo 2020 – perché questo è il lavoro di un velocista. Ma posso anche affiancare i giovani e trasmettere la mia esperienza. Spero di poter essere un esempio da seguire”.
Ma Viviani, che su strada è stato campione italiano e ha vinto tappe in tutti e tre i grandi giri, guarda già ai Giochi di Parigi, e tiene a sottolinearlo. “Il mio accordo arriva fino a Parigi 2024 – spiega l’iridato 2021 della corsa a eliminazione su pista -. Mi sono reso conto di quanto siano importanti le Olimpiadi per me quest’anno e ho il privilegio di essere in una squadra che mi sosterrà. Guardo a quello che Filippo Ganna è stato in grado di fare su strada per la squadra e poi sulla pista di Tokyo. Ricordo anche Rio 2016 come se fosse ieri e come la squadra mi ha aiutato. Ho avuto due anni difficili e le Olimpiadi mi hanno restituito quello che mi mancava: le gambe, la convinzione e la fiducia in me stesso. La mia medaglia di bronzo quest’anno a Tokyo mi ha dato la convinzione di poter tornare di nuovo al mio livello”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Mondiali Elite; Serra ai quarti, eliminato Malanga
Peso leggero azzurro perde con armeno Bachlov, bronzo a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
01 novembre 2021
21:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Salvatore Cavallaro, oggi un altro pugile italiano approda ai quarti di finale dei Mondiali Elite a Belgrado.
E’ Federico Serra, 27enne sardo di Porto Torres che negli ottavi di finale della categoria 51 kg si è imposto nettamente ai punti (5-0, con tre 30-27 e due 29-28) sul brasiliano Ronaldo da Silva, i cui colpi sono andati praticamente sempre a vuoto.
Ora, nei quarti, Serra affronterà l’americano Roscoe Hill, studente di gestione aziendale alla Southern Texas University che boxa da quando aveva dieci anni ed è allenato dal padre Roscoe sr.
E’ stato invece eliminato Gianluigi Malanga, classe ’99, originario di Bari ma dall’età di 15 anni a Pomezia, che ha perso contro l’armeno Hovhannes Bachlov, pugile che è stato bronzo olimpico a Tokyo e ha conquistato una medaglia dello stesso metallo ai Mondiali del 2017 e un oro agli Europei.
Malanga, comunque, non ha certo sfigurato visto che ha perso per split decision, ovvero per 3-2 (due 30-27, un 29-28, due 28-29).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: All Blacks; Savea, non prenderemo Italia alla leggera
Terza linea: ‘se li sottovalutiamo pomeriggio lungo per noi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
11:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia non ha mai battuto la Nuova Zelanda ma gli All Blacks non prenderanno “questa partita alla leggera”.
E’ quanto ha assicurato la terza linea Ardie Savea, a pochi giorni dall’incontro tra le due squadre.
Neozelandesi e italiani si incontrano sabato per il secondo test match europeo d’autunno per i tre volte campioni del mondo, una settimana dopo la vittoria degli All Blacks sul Galles (54-16).
La Nuova Zelanda ha ha battuto tutte le sue avversarie e contro l’Italia ha ottenuto due trinfali vittorie 66-3 nel 2018 e 68-10 due anni prima. “Se sottovalutiamo l’Italia, il pomeriggio potrebbe essere molto lungo per noi. Li conosciamo e ricordo che l’ultima volta la loro terza fila ci ha messo in difficoltà e ha finito per dominarci. Non prendiamo questa partita alla leggera”, ha detto Savea.
. Dopo l’Italia, gli All Blacks affronteranno l’Irlanda il 13 novembre prima di concludere il tour in Francia il 20.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Bulls vincono in rimonta sui Celtics
Atlanta supera Washington, Gallinari da 12 punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
14:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo essere stati sotto di 19 punti nel secondo tempo i Bulls hanno ribadito il loro ottimo momento di forma, superando i Celtics per 128-114.
Per Boston è la terza sconfitta di fila in casa.
L’uomo partita è stato DeMar DeRozan, con i suoi 37 punti. Buon rendimento anche per Zach LaVine (26 punti) e per Ayo Dosunmu che, partito dalla panchina, ha contribuito con 14 punti alla vittoria di Chicago. Tra le file di Boston si è fatto notare Jaylen Brown, grazie ai suoi 28 punti; insieme a Jayson Tatum è stato però criticato da Marcus Smart (16 punti) per la gestione dei possessi palla nell’ultima parte della partita.
Atlanta ha superato Washington per 118-111, con Danilo Gallinari autore di 12 punti e cinque rimbalzi nei suoi 17 minuti in campo in uscita dalla panchina. Tra gli Hawks, da segnalare i 26 punti di Trae Young e i 15 di Cam Reddish. Ai Wizards non sono bastati un Bradley Beal da 24 punti e Kyle Kuzma da 18.
Quinta vittoria nelle prime sette gare della stagione per Philadelphia, che ha battuto Portland per 113-103. Merito di Seth Curry (23 punti) e anche di Andre Drummond (oltre a 14 punti, 15 rimbalzi e sette assist).
I Denver Nuggets non sono riusciti a tenere testa ai Memphis Grizzlies, che hanno vinto in casa per 106-97 grazie anche alle realizzazioni di Ja Morant (26 punti) e Tyus Jones (17).
Cleveland ha superato Charlotte (113-110): il più prolifico tra i Cavaliers è stato Jarrett Allen (24 punti con 16 rimbalzi) mentre agli Hornets non sono bastati i 30 punti di LaMelo Ball.
I Toronto Raptors hanno battuto i New York Knicks per 113-104, anche grazie ad OG Anunoby che ha fatto segnare il suo massimo in carriera (36 punti, con 13/27 al tiro e sei rimbalzi).
Gli Orlando Magic hanno superato i Minnesota Timberwolves per 115-97 grazie a in finale di gara super. Cole Anthony (31 punti) è l’uomo partita.
Battendo per 131 a 118 i San Antonio Spurs, gli Indiana Pacers hanno interrotto una serie di quattro sconfitte consecutive, anche grazie ai punti di Sabonis e Turner Vicini alla sconfitta in casa contro Oklahoma City, i Los Angeles Clippers hanno conquistato la vittoria (99-94) pochi minuti prima della sirena, grazie anche alla realizzazione di Josh Giddey.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Europei 25 m; Lamberti jr. record italiano in 50 dorso
Sei pass per le finali, otto per le semifinali in prima sessione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
12:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sei pass per le finali, otto per le semifinali, un record italiano e nove primati personali nella prima sessione di batterie dei 21esimi campionati europei di nuoto in vasca corta, a Kazan.
Il proscenio della giornata d’apertura è tutto per il debuttante e figlio d’arte Michele Lamberti che avanza in semifinale nei 50 dorso con uno strepitoso record italiano.

Il 20enne bresciano, tesserato per Fiamme Gialle e Gam Team, figlio del campione del mondo e allenatore Giorgio e della stileliberista Tania Vannini, cancella in 22”93 il 23”05 stampato da Simone Sabbioni per il titolo europeo a Copenaghen nel 2017 e sottrae oltre un secondo al primato personale di 23”99 che aveva nuotato nel 2019 al Nico Sapio di Genova; alle sue spalle, sempre sotto al precedente limite italiano, c’è un sorprendente Lorenzo Mora, specialista della doppia distanza, L’atleta di Fiamme Rosse e Amici Nuoto VVFF Modena, allenato da Fabrizio Bastelli, è terzo in 23”01 con tre decimi in meno del personale di 23”31. Sono sorrisi per entrambi e reciproche pacche sulle spalle al termine della batteria nuotata uno a fianco all’altro. “E’ incredibile, non mi aspettavo assolutamente il record italiano anche se avevo ottime sensazioni – spiega Lamberti, visibilmente emozionato – Cosa diranno mio padre e mia madre a casa? Saranno sicuramente contenti, forse sorpresi”. Gli fa eco l’istrionico Mora: “Due sotto al record italiano è un buon inizio direi. Sono felice per Michele e anche per me”. Davanti a tutti c’è la star di casa Kliment Kolesnikov in 22”85. Eliminati, malgrado il piazzamento nei sedici, Simone Sabbioni (Esercito/Vis Sauro Nuoto Team), settimo in 23”50, e Matteo Rivolta (CC Aniene), nono in 23”55.
Neanche il tempo di riposarsi che Michele Lamberti si concede un altro show accedendo alla semifinale dei 100 farfalla con il terzo tempo, demolendo il primato personale. Il talento lombardo tocca in 50”17, abbassando il 52”25 siglato a Brescia lo scorso gennaio e balzando al terzo posto tra i performer italiani. Passa il turno Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) che scende per la prima volta in carriera sotto il 51” (precedente 51”44) ed è quattrodicesimo in 50”83.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sei pass per le finali, otto per le semifinali, un record italiano e nove primati personali nella prima sessione di batterie dei 21esimi campionati europei di nuoto in vasca corta, a Kazan.
Il proscenio della giornata d’apertura è tutto per il debuttante e figlio d’arte Michele Lamberti che avanza in semifinale nei 50 dorso con uno strepitoso record italiano.

Il 20enne bresciano, tesserato per Fiamme Gialle e Gam Team, figlio del campione del mondo e allenatore Giorgio e della stileliberista Tania Vannini, cancella in 22”93 il 23”05 stampato da Simone Sabbioni per il titolo europeo a Copenaghen nel 2017 e sottrae oltre un secondo al primato personale di 23”99 che aveva nuotato nel 2019 al Nico Sapio di Genova; alle sue spalle, sempre sotto al precedente limite italiano, c’è un sorprendente Lorenzo Mora, specialista della doppia distanza, L’atleta di Fiamme Rosse e Amici Nuoto VVFF Modena, allenato da Fabrizio Bastelli, è terzo in 23”01 con tre decimi in meno del personale di 23”31. Sono sorrisi per entrambi e reciproche pacche sulle spalle al termine della batteria nuotata uno a fianco all’altro. “E’ incredibile, non mi aspettavo assolutamente il record italiano anche se avevo ottime sensazioni – spiega Lamberti, visibilmente emozionato – Cosa diranno mio padre e mia madre a casa? Saranno sicuramente contenti, forse sorpresi”. Gli fa eco l’istrionico Mora: “Due sotto al record italiano è un buon inizio direi. Sono felice per Michele e anche per me”. Davanti a tutti c’è la star di casa Kliment Kolesnikov in 22”85. Eliminati, malgrado il piazzamento nei sedici, Simone Sabbioni (Esercito/Vis Sauro Nuoto Team), settimo in 23”50, e Matteo Rivolta (CC Aniene), nono in 23”55.
Neanche il tempo di riposarsi che Michele Lamberti si concede un altro show accedendo alla semifinale dei 100 farfalla con il terzo tempo, demolendo il primato personale. Il talento lombardo tocca in 50”17, abbassando il 52”25 siglato a Brescia lo scorso gennaio e balzando al terzo posto tra i performer italiani. Passa il turno Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) che scende per la prima volta in carriera sotto il 51” (precedente 51”44) ed è quattrodicesimo in 50”83.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Gaudenzi punta a’Masters 1000’su 2 settimane e sull’erba
Presidente Atp: pensiamo a progetto simile a “Drive to Survive’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
12:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una rivisitazione del calendario, un progetto simile a “Drive to Survive”, la serie Netflix sul dietro le quinte della Formula 1.
la questione vaccini e il caso Zverev.
Il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi ha fatto il punto sul presente del tennis maschile e raccontato i suoi piani per il futuro in una lunga intervista concessa al quotidiano francese L’Equipe.
Per quanto riguarda il calendario, Gaudenzi conferma la sua ambizione di organizzare i “Masters 1000 su due settimane, con tabelloni a 96 giocatori, con torneo maschile e femminile combined come a Indian Wells e Miami”. L’obiettivo di questa riforma, spiega, non è aumentare l’interesse dei “super tifosi, che guardano tutto, comunque”. Ma “toccare gli altri tifosi di tennis, quelli che non sono maniaci. I nostri studi rivelano che il 70, 80% di queste persone guardano solo gli eventi premium. E sono queste persone che acquistano i biglietti o gli abbonamenti alle televisioni”.
I Masters 1000, spiega Gaudenzi, sono un esempio tipo di questi eventi “premium”. Slam a parte, sono gli unici in cui si può avere la certezza di vedere i migliori in campo. “I fan vogliono seguire una storia, scritta dal primo al primo giorno dell’anno, con continuità e semplicità. In questo momento il calendario è troppo complicato. I tifosi, a parte i duri e puri, si perdono. E se si perdono, vanno a vedere qualcos’altro”. Il presidente dell’ATP non esclude la possibilità di organizzare un futuro Masters 1000 sull’erba, “che si potrà organizzare solo in Inghilterra o Germania – dice -. Bisogna trovare una città e una struttura adatta”.
Pur senza scendere in troppi dettagli, Gaudenzi accenna anche a un progetto mirato al pubblico giovane. Ovvero “qualcosa di simile a Drive to Survive, a cui stiamo lavorando con la WTA e gli Slam. Vogliamo creare uno studio, dare più contenuti. I tifosi più giovani non vogliono solo vedere le partite, ma anche cosa fa Tsitsipas la sera. Dobbiamo investire nei social media, abbiamo bisogno di raccontare delle storie ai nostri fan”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi-Bercy; Mager eliminato da n.11 Auger Aliassime
Azzurro cede a canadese in tre set dopo due ore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
14:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per due set ha messo alle corde uno dei tennisti più forti e di talento del tour, poi ha pagato la fatica ed il ritorno del suo avversario.
E’ uscito di scena all’esordio nel main draw Gianluca Mager al “Rolex Paris Masters”, ottavo ed ultimo ATP Masters 1000 dell’anno, sul veloce indoor del Palais Omnisport di Parigi-Bercy.

Il 26enne sanremese, n.66 ATP, promosso dalle qualificazioni, è stato battuto in rimonta per 4-6 6-4 6-1, dopo quasi due ore di lotta, dal canadese Felix Auger Aliassime, n.11 del ranking e 9 del seeding.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Binaghi, vincere Coppa Davis deve essere obiettivo
.Azzurri a Torino dal 25 al 29 novembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 novembre 2021
14:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Conto alla rovescia per la fase finale di Coppa Davis che per gli azzurri passerà da Torino, nel girone con Stati Uniti e Colombia al PalaAlpitour, subito dopo la conclusione delle Nitto Atp finals.
“Torino è diventata la capitale del nostro sport – ha sottolineato il presidente Fit Angelo Binaghi, nel capoluogo piemontese – e non potevamo permetterci di perdere l’occasione di portare in Italia il nuovo format della coppa Davis.
Ci presentiamo con giuste e legittime ambizioni, con una squadra e un capitano nuovi, un mix tra esperienza e gioventù e iniziamo da Torino un ciclo che deve vedere finalmente la nostra nazionale competitiva ai massimi vertici della competizione a squadre. Dobbiamo continuare a sognare e vincere la coppa Davis in prospettiva deve essere il nostro obiettivo”.
Quanto alla capienza degli impianti, al momento al 60%, “siamo in relazione con la sottosegretaria Vezzali – ha detto Binaghi – e confidiamo ad ore di avere un buon provvedimento che darà la possibilità a decine di migliaia di persone in più di assistere all’evento. Avere questi due eventi in Italia – conclude – significa che siamo importanti, raccomandabili e credibili”.
Per la Coppa Davis la squadra azzurra sarà formata dai due ‘Top Ten’ nel ranking mondiale Matteo Berrettini e Jannik Sinner, dal veterano Fabio Fognini, dal torinese Lorenzo Sonego e dal 19enne Lorenzo Musetti. Sia Sinner che Musetti sono alla prima convocazione in Davis. Il PalaAlpitour ospiterà un altro girone, con Croazia, Australia e Ungheria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: il trofeo delle Atp Finals alla Nuvola Lavazza
Marco Lavazza, torneo grande opportunità di rilancio per Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 novembre 2021
15:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le Nitto Atp Finals rappresentano una grande opportunità, non solo per mettere in evidenza le eccellenze del tennis, ma anche per il rilancio di una città e di una regione importante, teatro quotidiano della nostra vita e del nostro sviluppo industriale”.
Lo afferma Marco Lavazza, vicepresidente del Gruppo Lavazza e Membro del Comitato d’Onore delle Nitto ATP Finals in occasione dell’arrivo alla Nuvola Lavazza, head quarter dell’azienda del caffè a Torino, del trofeo delle Finals.

“Torino è la città dove tutto ha avuto inizio per Lavazza, il tennis è sia passione sia scelta strategica che ha marcato e accompagnato il nostro percorso verso l’internazionalizzazione – spiega Marco Lavazza -. Qui è dove sono saldamente ancorate le nostre radici con lo sguardo rivolto al futuro, come dimostra il nostro headquarter Nuvola che sarà il nostro spazio di incontri ed eventi durante il torneo. Dal 14 al 21 novembre l’espresso italiano giocherà in casa”.
Come Platinum partner delle Nitto ATP Finals, Lavazza affianca organizzatori e Istituzioni nazionali e territoriali nella costruzione di una nuova importante opportunità di visibilità internazionale e di sviluppo per Torino, rinnovando così il suo impegno per la città che l’ha vista nascere e crescere e dalla quale ha saputo guardare fiduciosa al futuro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci:Obereggen compie 50 anni, il 15 dicembre scatta Coppa Europa
La stagione invernale riparte il 26 novembre in notturna
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
15:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un 50esimo anniversario nel segno della magia del “Latemar’s Sixpack”, letteralmente “I 6 addominali del Latemar”.
Questa è la novità che proporrà la nota località delle Dolomiti, Obereggen, a 20 minuti da Bolzano, per la stagione invernale da venerdì 26 novembre in notturna.
Sei addominali quante sono le 6 piste mozzafiato, tra affascinanti panorami dolomitici, decretati dall’UNESCO Patimonio Mondiale, che caratterizzano lo Ski Center Latemar. Qui una delle sue tre perle, Obereggen, all’inizio della prossima stagione invernale, spegnerà 50 candeline dalla sua fondazione avvenuta nel 1970.
Sarà festeggiata anche dalle consorelle trentine Predazzo e Pampeago: le altre due perle del comprensorio che dall’Alto Adige scende dolcemente in Trentino e ritorno, sci o snowboard ai piedi senza mai sganciarli. Merito di impianti sciistici caratterizzati dalla presenza di 16 all’aperto, skilift e seggiovie, in totale sicurezza. La prima delle magnifiche 6 è la pista Oberholz che si raggiunge, in seggiovia, partendo dai 1550 metri della stazione a valle di Obereggen fino ai 2096 metri a monte, dove fa bella mostra di sé l’omonimo rifugio Oberholz, perla architettonica aperta nel 2016, a cui riviste italiane ed internazionali di design hanno dedicato ampi servizi. La Oberholz, regina incontrastata di Obereggen, è stata la prima pista dell’impianto sciistico inaugurato nel 1970, realizzato da 11 ragazzi della Val d’Ega, fondatori di quello che sarebbe diventato uno dei comprensori più famosi nel Circo Bianco, culla per 38 edizioni della più antica gara di Coppa Europa. Il biglietto da visita della pista Oberholz è inimitabile: lunghezza di ben 2 chilometri e 750 metri, oltre 500 metri di dislivello. Tanto da incoronarla come una delle pista più complete delle Dolomiti. Si passa alla Maierl, raggiungibile con la seggiovia a 6 posti Absam Maierl, che quest’anno ospiterà per la quinta volta lo slalom di Coppa Europa mercoledì 15 dicembre: una “nera” per eccellenza, pendenza massima del 55 percento, un dislivello di 433 metri su una lunghezza di 1,6 chilometri. Un nastro di neve per sciatori che cercano forti emozioni a tal punto che più di un campione l’ha consacrata come una “pista da Coppa del Mondo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parigi-Bercy: Sonego eliminato da Fritz
Californiano passa al secondo turno, affronterà il n. 6 Rublev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver vinto il primo set, Lorenzo Sonego ha subito la rimonta di Taylor Fritz che passa così al secondo turno del ‘Rolex Paris Masters’, ottavo e ultimo Atp Masters 1000 dell’anno.

Il 26enne torinese, n.
27 al mondo, ha avuto la peggio in tre set (6-3, 2-6,3-6) al termine dell’incontro durato un’ora e 50 minuti con il 24enne californiano.
Fritz dovrà ora misurarsi con il russo Andrey Rublev, n.6 Atp e quinta testa di serie, sorteggiato nel quarto di tabellone di Djokovic.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Storia di Molly, ciclista trans che batte Evenepoel
L’odissea dell’americana biologicamente uomo, ‘esclusa da tutti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prima molestata dalle donne contro cui correva, poi estromessa anche dalle gare maschili e, infine, accettata.
Quella di Molly Cameron è una storia di lotta e fatica, non solo sui pedali.
Sin dal giorno in cui, nato uomo, ha deciso di mettere la croce sulla casella ‘she’ nella richiesta di ‘patentino’ per correre nel ciclismo. Ora la vittoria su corridori del calibro di Remco Evenepoel e Mattia Cattaneo, nella Belgian Waffle Ride, gara di ciclocross disputata in Kansas, riaccende i riflettori sulla sua storia. E sulla questione transgender nello sport.
Un tema sul quale lo stesso Comitato olimpico internazionale fatica a trovare una sintesi, tanto che la pubblicazione delle nuove linee guida in materia è attesa non prima delle Olimpiadi invernali di Pechino: tre anni dopo il previsto.
A Tokyo la sollevatrice di pesi neozelandese Laurel Hubbard era salita alla ribalta – pur senza ottenere medaglie – come prima atleta transgender a competere ai Giochi, risultato raggiunto dopo aver abbassato i suoi livelli di testosterone sotto la soglia richiesta dal Cio. La vicenda della statunitense 45enne è, se possibile, più complessa.
Atleta, attivista, gestisce un negozio di biciclette e un team (il pro Point S Auto-Nokian Tyre Cameron).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Molly si sente donna, appare fisicamente come un uomo e ha una fidanzata (“diventeremo mogli”, ha scritto su Instagram tre mesi fa).
All’inizio della sua carriera, nei primi anni duemila, aveva corso nelle categorie femminili, dopo aver assunto estrogeni. Le lamentele delle colleghe erano arrivate con le prime vittorie.
“Ad una gara un’anziana mi aveva urlato: ‘Non sei una donna!’.
Poi mi erano arrivate e-mail piene di cattiveria e avevo perso alcune amicizie”, aveva ricostruito anni dopo Molly in un colloquio con un giornale locale. Al termine di un lungo dibattito, la federazione ciclistica dell’Oregon aveva deciso: un atleta maschio avrebbe potuto gareggiare con le donne solo dopo aver cambiato sesso. Una scelta che Cameron non voleva però fare solo se dettata dalle nuove regole. Così è nata l’idea del passaggio tra gli uomini. L’aver barrato anni prima la casella ‘femmina’ sulla sua patente di guida le è costata però un’altra odissea: la sua licenza di ciclismo dice lo stesso e così la federazione ciclistica statunitense (l’Usac) aveva deciso, a un certo punto, di non ammettere più trasgressioni alle regole.
Se nel 2013 Cameron si era classificata seconda nella categoria maschile 30-39 anni ai campionati cross nazionali, a fine 2015 non aveva in un primo momento potuto registrarsi a quelli in Carolina del Nord. E pensare che era stata lei stessa a sollecitare l’Usac a reinquadrarla come donna, dopo che la federazione, autonomamente, aveva deciso di indicarla come uomo.
Poi, per sua fortuna, l’Usac è tornata sui suoi passi e Molly ha continuato a collezionare una serie di ottimi risultati, sino al primo posto in Kansas dell’altro giorno.
Al termine della gara di 111 chilometri “alcuni talenti del tour mondiale”, in un periodo lontano dal culmine della loro stagione agonistica, hanno tentato un “inseguimento svogliato”, riconosce Cameron, spiegando l’origine della sua vittoria davanti agli atleti del team Deceuninck-Quick Step, che erano all’esordio nel gravel, una disciplina del ciclocross. Nella gara più corta, quella da 58 km, un certo Valtteri Bottas ha chiuso in nona posizione. Proprio il pilota della Mercedes, insieme alla sua compagna, la ciclista australiana Tiffany Cromwell, in Kansas ha sposato la causa di Molly, indossando i polsini della sua organizzazione, la Ride (Riders inspiring diversity and equality). Il gruppo che vuole affermare i diritti delle persone Lgbtq+ nello sport, la scorsa primavera ha guidato la protesta contro la legge dell’Arkansas che proibisce alle persone trans con meno di 18 anni di gareggiare nelle categorie femminili. Insomma, la battaglia di Cameron prosegue, non solo sugli sterrati del ciclocross.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Guardian, ‘pentathlon moderno cambia, bici al posto dei cavalli’
Dopo caso di animale picchiato in diretta da allenatrice a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Era stato concepito originariamente dal fondatore delle Olimpiadi, Pierre de Coubertin, per sviluppare nei soldati, e in particolare nei cavalieri, le abilità necessarie a sopravvivere dietro le linee nemiche.
Ma ora il pentathlon moderno potrebbe cambiare, sostituendo i cavalli con le bici.
Dopo 109 anni dalla sua nascita, l’organo di governo mondiale di questa disciplina – secondo quanto riferisce il sito del quotidiano The Guardian – ha votato per eliminare l’equitazione e sostituirla con il ciclismo, senza ancora comunicarlo ufficialmente.
La decisione sarebbe stata presa nei giorni scorsi dal consiglio direttivo dell’Unione internazionale del pentathlon moderno (Uipm). A far arrivare a questa svolta anche le scene riprese dalle telecamere alle Olimpiadi di Tokyo 2020, quando l’allenatrice tedesca Kim Raisner (poi squalificata) aveva colpito con dei pugni il cavallo che stava disobbedendo agli ordini di Annika Schleu, una delle favorite, impuntandosi e facendo sfumare il sogno di una medaglia. Oltre a corsa, tiro, nuoto e scherma, nel pentathlon moderno è prevista anche l’equitazione: il cavallo però è sconosciuto e viene assegnato agli atleti appena venti minuti prima della gara, a volte troppo poco per familiarizzare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Uipm ha per il momento solo dichiarato che “per mantenere un profilo forte e dinamico per il pentathlon moderno, si stanno svolgendo una serie di incontri strategici. Questi incontri includeranno una prossima chiamata con le federazioni nazionali entro la fine di questa settimana. L’esito di questi incontri sarà dettagliato in un comunicato stampa che sarà pubblicato il 4 novembre”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: presentati i tecnici delle Nazionali 2021-2024
Amadio “un solo obiettivo, migliorare i già ottimi risultati”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
18:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati presentati presso la sede di Regione Lombardia, i nuovi tecnici delle Nazionali di Ciclismo per il quadriennio olimpico 2021-2024.
Un gruppo, come hanno ricordato sia il presidente Cordiano Dagnoni che il coordinatore delle Nazionali Roberto Amadio, nato “con un unico obiettivo: migliorare ancora i già ottimi risultati di questi anni”.

Il governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha espresso l’auspicio che “Montichiari diventi la Coverciano del ciclismo”. “Parigi 2024 è alle porte. Visti i tanti successi di quest’anno – ha sottolineato Amadio – il nostro compito è di continuare su questa strada e, dove possibile, migliorare. Già dalla prossima settimana ci sarà un incontro tra tutti tecnici per parlare e gettare le basi della prossima stagione”.
“Ringrazio i tecnici con cui ho lavorato in questi anni e che hanno permesso ai ragazzi di crescere e diventare dei campioni – ha detto Marco Villa (pista) – E’ stato un successo quello di riuscire a portare gli atleti più forti della strada su pista.
Mi auguro che la collaborazione con i tecnici strada possa continuare. Sono fiducioso e contento di intraprendere questa nuova avventura e sfida”.
“Ci si attende molto perché se anche sono arrivati negli anni passati tanti risultati, da troppo tempo manca il campionato mondiale. Non ho la bacchetta magica, ma farò di tutto per colmare questo buco – è la promessa di Daniele Bennati (professionisti) – Ho smesso da poco, conosco per questo bene l’ambiente. Accanto a me ho persone di grande esperienza come Velo e Scirea. Sarà importante mantenere i contatti e collaborare con tutti i tecnici, in particolare con quelli delle categorie inferiori. Qual è il vantaggio di aver corso insieme a tanti corridori? Il modo di correre in questi anni è cambiato ed è più facile per me che ho appena smesso”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato:Mondiali Elite;Cavallaro e Mouhiidine in semifinale
Italia torna sul podio dopo otto anni. Eliminato Serra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
02 novembre 2021
22:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno in cui, in un’intervista a L’Equipe, il presidente del Cio Thomas Bach torna a ipotizzare l’esclusione del pugilato dal programma olimpico, l’Italia della boxe maschile Elite (quella, appunto, dei Giochi) torna, otto anni dopo l’ultima volta (e dopo la mancata qualificazione a Tokyo 2020), sul podio dei Mondiali.

Ci riesce grazie alla vittorie nei quarti di finale, sul ring della Stark Arena di Belgrado, del catanese Salvatore Cavallaro nella categoria dei 75 kg e del poliziotto campano Aziz Abbes Mouhiidine nei 92 kg (pesi massimi).
Essendo approdati in semifinale, i due saranno come minimo medaglia di bronzo assicurandosi anche un premio in denaro (per la prima volta, l’Aiba li ha previsti per i Mondiali) che come minimo sarà di 25mila dollari a testa.
Cavallaro ha battuto il kazako Nurkanat Rays con verdetto non unanime (3-2; con 28-27, 29-26, 27-28, 28-27, 27-28), e giovedì, in semifinale, si batterà con il cubanoYoenlis Hernandez Martinez, rivale molto pericoloso.
Mouhiidine si è invece imposto nettamente (5-0; con quattro 30-27 e un 29-28) sull’indiano, campione d’Asia, Sunjeet Sunjeet e in semifinale, anche lui giovedì, affronterà lo spagnolo di origini cubane Emmanuel Reyes Pla, oggi vincitore sullo statunitense Jamar Talley per split decision.
Non ce l’ha invece fatta il ‘tamburino sardo’ Federico Serra che, nella categoria dei 51 kg, ha perso ai punti per 4-1 (30-27, 28-29, 30-27, 30-27, 30-27)contro lo statunitense Roscoe Hill, 15 centimetri più alto dell’azzurro e abile nello sfruttare il maggiore allungo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Parigi; ritorno vincente per Djokovic
Serbo batte Fucsovics nel primo singolare dalla finale Us Open
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
23:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sette settimane dopo aver visto infrangersi il sogno del Grande Slam, quando a metà settembre fu battuto da Medvedev nella finale degli US Open, Novak Djokovic è tornato a giocare una partita di singolare, nei sedicesimi del Masters 1000 di Parigi.

Rientro positivo per il campione serbo, n.1 del mondo, che ha eliminato l’ungherese Marton Fucsovics, vincitore ieri della sfida con Fabio Fognini, in tre set (6-2, 4-6, 6-3).
Djokovic aveva esordito ieri a Parigi, giocando il doppio con il connazionale Filip Krajinovic e battendo gli australiani Alex de Minaur e Luke Saville (4-6, 6-4, 10/7).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei vasca corta: Paltrinieri, Acerenza e 4×50 mista in finale
Nella vasca corta di Kazan grandi soddisfazioni per gli azzurri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
17:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri avanti tutta nelle batterie della seconda giornata degli Europei di nuoto in vasca corta, in corso nell’Aquatics Palace di Kazan.
La campionessa in carica Margherita Panziera e Federica Toma centrano la semifinale dei 200 dorso: la 26enne – tesserara per Fiamme Oro e CC Aniene, nuota in 2’06″64; la 19enne di Gallipoli – tesserata per Gestisport – griffa il primato personale in 2’07″76.
Lorenzo Zazzeri, con il personale che si traduce in miglior tempo e un evergreen Marco Orsi, accedono alle semifinale nei 50 stile libero. Il 27enne fiorentino – tesserato per Carabinieri e RN Florentia, registra uno strepitoso 20″92 che cancella il 21″32 dei Mondiali di Hangzhou 2018; il 30enne di Budrio, e primatista italiano (20″69) – tesserato per Fiamme Oro e Uisp Bologna, 30 volte sul podio tra Mondiali ed Europei – chiude in 21″23.
Qualificazione alla semifinale dei 200 farfalla per le due emiliane Ilaria Bianchi e Alessia Polieri: la 31enne e primatista italiana (2’04″20) – tesserata per Fiamme Azzurre ed NC Azzurra 91, tocca in 2’11″24; la 27enne di Fiamme Gialle ed Imolanuoto, in 2’13″29.
Nei 100 rana Nicolò Martinenghi e il capitano dell’Italnuoto, Fabio Scozzoli, si qualificano con grandi ambizioni con il secondo e il quinto tempo alle semifinali: il 21enne di Varese e bronzo olimpico – tesserato per CC Aniene, stampa il personale in 56″39; il 33enne di Lugo – tesserato per Esercito ed Imolanuoto – conclude con un ottimo 56″93. Bene anche nei 100 misti la primatista italiana (58″45) Costanza Cocconcelli, che strappa il pass per la semifinale con il sesto tempo. La 19enne di Bologna – tesserata per Fiamme Gialle ed NC Azzurra 91, tocca in 59″30. Accede in finale con il secondo crono la 4×50 mista, con la Russia che è la più rapida in 1’32″69. Lorenzo Mora (23″21), Federico Poggio (26″86), Thomas Ceccon in versione funambolo (21″99) e Leonardo Deplano (20″92) nuotano in 1’32″98.
Sul calar del sipario i 1500 stile libero. Un rilassato e motivato Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza accedono in scioltezza alla finale. L’olimpionico chiude in 14’27″35; il 26enne lucano – tesserato per Fiamme Oro e CC Napoli – in 14’32″56.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo:Manfredi, ‘Sogno che bambini la giochino a scuola’
Presidente Fipav:Abbiamo ancora l’annoso problema degli impianti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
11:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I miei sogni nel cassetto? Ne ho due: uno non lo dico, il secondo è mettere in condizione più bambini possibili di giocare a pallavolo nelle palestre scolastiche”.
Così il presidente della Fipav, Giuseppe Manfredi, a margine della conferenza per il rinnovo dell’accordo con Dhl, main sponsor delle nazionali fino al 2024.

“Purtroppo abbiamo ancora l’annoso problema degli impianti”, specifica Manfredi, prima di soffermarsi sulla doppia vittoria agli Europei delle nazionali maschile e femminile: “Il primo anno da presidente è da incorniciare, ma sono tutti successi che arrivano da lontano. La Fipav, grazie agli investimenti fatti e a chi ci sostiene, ha lavorato bene da tempo. Ho visto due nazionali molto giovani vincere europeo e mi rende felice, ora lavoriamo per il futuro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo, De Giorgi: “Vittoria Europei occasione da sfruttare”
Mazzanti: “Campionato equilibrato. Egonu? Ha ancora margini”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
12:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’obiettivo è lo stesso che avevamo prima, quello di proseguire il percorso cercando di sfruttare al meglio la vittoria agli Europei.
Abbiamo il mondiale il prossimo anno e non siamo i più forti del mondo.
Dobbiamo tenerci la fiducia del percorso iniziato”. Lo dice il ct della Nazionale azzurra di pallavolo maschile Fefè De Giorgi, intervenuto a margine della conferenza per il rinnovo della partnership tra le nazionali azzurre e Dhl fino al 2024, presso la sede della Fipav a Roma.
“Le squadre da battere ai prossimi mondiali? La Russia è molto forte e gioca in casa – osserva De Giorgi – poi le solite: Brasile, Polonia, la Francia olimpica. L’obiettivo è quello di arrivare competitivi a Parigi 2024, ci sarà anche un altro europeo nel 2023 e poi le Olimpiadi. Sono tutti step molto importanti per la crescita, si giocherà tutto sui dettagli”.
Quanto al campionato appena iniziato, l’ex tecnico della Lube sottolinea: “Sarà un altro di quei campionati belli tosti, come succede in Italia. Ci sono tante squadre di alto livello e lo dimostra anche Monza in finale di Supercoppa. Perugia e Civitanova è normale facciano un po’ di fatica all’inizio, ma dimostra che chi sta subito dietro non regala niente. Per me che guardo da fuori è importante questo, fa crescere i giocatori e crea la giusta pressione”.
A prendere la parola è stato anche il ct della nazionale femminile, Davide Mazzanti, secondo il quale “i risultati delle giovanili sono un indice importante di quello che stiamo facendo come movimento”, ha osservato Mazzanti, prima di fare il punto sul campionato appena iniziato: “È un momento particolare dove tante squadre devono trovare il loro equilibrio. E un campionato equilibrato è importante. Chi fermerà Conegliano dopo 70 vittorie consecutive? Qualcuno ci riuscirà, sta dettando il passo anche se ha tante ragazze fuori. Stanno giocano benissimo.
Egonu? Paola ha margine e lo sta dimostrando, anche in questo momento in cui non è al massimo della forma. A Monza ha fatto una super partita in difesa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Atp Finals, a Torino apre nuova biglietteria
In vendita anche i tagliandi per gli allenamenti e per la Davis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 novembre 2021
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue al botteghino la corsa ai biglietti delle Nitto Atp Finals.
Oltre al circuito http://www.ticketone.it, all’ingresso Nord del Pala Alpitour di Torino, che ospita le gare degli otto migliori tennisti al mondo dal 14 al 21 novembre, è stata allestita una biglietteria, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18.
In vendita, con i tagliandi della prima edizione italiana delle Finals, quelli per i giorni di Coppa Davis che vedranno impegnata anche l’Italia.
Si potrà acquistare il titolo d’ingresso anche per assistere agli allenamenti al Circolo Stampa Sporting, dove già da lunedì 8 novembre i protagonisti del grande evento di fine stagione cominceranno a saggiare palle ufficiali e superfice di gioco, la stessa che poi affronteranno al Pala Alpitour.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Parigi: Musetti eliminato da Duckworth
L’australiano vince in tre set 6-3 3-6 6-3 e vola agli ottavi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si chiude al secondo turno la corsa di Lorenzo Musetti al torneo di Parigi-Bercy, ‘ultimo Masters 1000 stagionale.
Il 19enne di Carrara, n.67 ATP, ripescato in tabellone come lucky loser, è stato battuto dall’australiano James Duckworth, n.55 del ranking.
6-3, 3-6, 6-3 in poco più di due ore di gioco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: Asi lancia raccolta fondi per Catania
Per dare sostegno alle associazioni sportive del territorio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
15:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Associazioni sportive e sociali italiane (Asi) ha deciso di lanciare una raccolta fondi in favore delle associazioni sportive affiliate del Catanese colpito , da una disastrosa alluvione.

“Quella dello sport è una comunità che si riconosce nei valori della solidarietà.
Per questo, la struttura centrale di Asi – ha spiegato il presidente, Claudio Barbaro – non poteva rimanere insensibile alle problematiche delle associazioni sportive dei comuni colpiti: un mondo stremato dall’emergenza pandemica deve, ancora una volta, rimboccarsi le maniche. Per questo abbiamo deciso di lanciare una raccolta fondi che coinvolgerà tutti i nostri associati, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia stessa”. La community Asi (e non solo) è chiamata a raccolta per sostenere una parte della propria base, che in questo momento necessita del supporto di tutti. I fondi raccolti – tramite il link https://gofund.me/d2c78973 – saranno convogliati al Comitato provinciale Asi Catania.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Carlos Sainz jr a lezione di golf da Fowler e Poulter
Pilota Ferrari ha partecipato a Pro-Am torneo Pga in Messico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
15:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A lezione di golf, con Rickie Fowler e Ian Poulter ‘maestri’ d’eccezione.
Carlos Sainz jr, pilota spagnolo della Ferrari, ha giocato in Messico la Pro-Am del World Wide Technology Championship at Mayakoba (torneo del PGA Tour), ricevendo consigli da due campioni del “green”.
E lo ha fatto proprio a pochi giorni dal Gran premio del Messicodi Formula 1, in programma domenica prossima. Il madrileno pratica il golf ormai da anni e s’è detto letteralmente stregato da questa disciplina, una passione che, un gradino sotto a quella per l’automobilismo, lo accomuna al padre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: Bradl sostituirà Marquez nel gp Algarve
Per collaudatore HRC quinta presenza quest’anno nel motomondiale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Stefan Bradl sostituirà Marc Marquez nel gran premio dell’Algarve in programma domenica a Portimao, in Portogallo.
Lo ha reso noto la Honda dopo il forfait dello spagnolo che è caduto mentre si allenava con una moto da cross, riportando una leggera commozione cerebrale.
Per Bradl, che è il collaudatore della HRC, sarà la quinta apparizione nel motomondiale quest’anno. Il tedesco proprio in Portogallo lo scorso anno aveva ottenuto il suo miglior piazzamento finendo la gara settimo. Bradl ha voluto mandare un messaggio a Marquez, e commenta così il suo ritorno in pista: “Mi auguro che Marc si riprenda e possa tornare presto in sella. Portimao è un bel circuito e abbiamo ottenuto un buon risultato a fine 2020. Non è mai facile saltare in sella, ma abbiamo macinato parecchi chilometri tra Gran Premi e test”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei di nuoto: primi due ori Italia, con record mondiale
Staffetta 4×50 e Carraro volano, tre medaglie per Lamberti. Argento anche per Quadarella negli 800sl
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
21:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Due ori, i primi, tre argenti e un primato del mondo sono il bottino dell’Italnuoto nella seconda giornata di gare ai campionati continentali in vasca corta di Kazan.
Martina Carraro si è confermata campionessa europea dei 100 rana col personale di 1’04″01 davanti alla 16enne russa Evgeniia Chikunova e alla 14enne estone Eneli Jefimova, seconde ex aequo.
Pomeriggio da ricordare per Michele Lamberti che in meno di due ore nel giorno del suo 21/o compleanno ha portato a casa due medaglie d’argento individuali, nei 50 dorso e nei 100 farfalla, e l’oro nella 4×50 mista insieme con Niccolò Martinenghi, Marzo Orsi e Lorenzo Zazzeri, con tanto di record del mondo in 1’30”14.
La quinta medaglia di oggi è stata portata da Simona Quadarella. seconda nella finale degli 800 sl dominata dalla russa Anastasiya Kirpichnikova. “Riconfermarsi è difficile ma ancora più bello e gratificante – ha detto Carraro -. Non è stato facile perché la finale era di ottimo livello. Stiamo gareggiando molto quest’anno ma dopo la pausa per la pandemia sono contenta di farlo: sono fortunata – ha proseguito -. La presenza di Fabio (il fidanzato Scozzoli ndr) qui a Kazan mi ha trasmesso ancora più tranquillità”. Delusa dalla sua prestazione, invece, Arianna Castiglioni, che ha chiuso al quinto posto nonostante il miglior tempo delle semifinali: “Sapevo di non stare benissimo – ha dichiarato -. In acqua non ero sciolta ma non mi abbatto, perché la mia stagione è stata piena di soddisfazioni”. Grande la gioia del debuttante Lamberti, figlio del campione del mondo Giorgio e della stileliberista Tanya Vannini. Nella finale a dorso ha fatto il record italiano con 22″65, tenendo testa al russo Kolesnikov che ha vinto in 22″47, record dei campionati. “Devo ancora realizzare quello che mi è successo in questi giorni, perché sono cambiate e avvenute tantissime cose. Questa medaglia, con il record italiano ancora abbassato, è veramente incredibile – ha detto il bresciano dopo il primo podio -. So che per me adesso cambierà molto, ma non voglio fermami; voglio crescere e migliorare ancora”. Subito accontentato, con un argento nella farfalla e l’oro in staffetta. “Non ho veramente le parole per la giornata di oggi. Questa mattina abbiamo guardato i passaggi del record del mondo e ci scherzavamo sopra – ancora Lamberti – Mai pensavamo di arrivare a tanto”. A Simona Quadarella mancava solo l’argento per la tripletta personale sugli 800 e, con una Kirpichnikova imprendibile, ci è riuscita proteggendo per 6 centesimi la seconda posizione dalla tedesca Isabel Gose. “Non ho nulla da rimproverarmi e devo aggiungere che in questo periodo dell’anno in genere non vado così forte: il tempo è molto buono. Sapevo che la russa era inarrivabile oggi, ma sono più che felice per questo argento – ha dichiarato la romana -. La stagione è solo all’inizio; sarà lunga e piena d’appuntamenti delicati e significativi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica,Tortu: ‘Nel 2022 farò anche 200, punto a podio europeo’
Azzurro: ‘Devo pormi grandi obiettivi per la prossima stagione’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I 200 sono sempre stati nelle mie corde ma per vari motivi non sono mai riuscito a prepararli nel modo giusto.
Ora lo voglio fare, la prossima stagione correrò entrambe le distanze e nei 200 punto a una medaglia agli Europei di Monaco e alla finale ai Mondiali di Eugene”.
Così il velocista azzurro Filippo Tortu, campione olimpico a Tokyo con la 4×100, parlando ad Atletica TV.
Il campione azzurro, rispondendo alle domande giunte dai tifosi via Instagram, ha anche parlato del suo stato d’animo dopo il ritorno dal Giappone: “Temevo di sentirmi appagato, svuotato, invece mi sono scoperto ancora più determinato – ha dichiarato -. L’oro olimpico mi ha sbloccato, mi ha fatto comprendere quali devono essere i miei obiettivi. Mi sono trovato addosso una gran fame agonistica, quella che si è vista anche nel 20.11 di Nairobi (lo scorso 18 settembre ndr)”.
Tornando alla prossima stagione, Tortu ha aggiunto: “So che posso fare determinate cose e di conseguenza devo pormi grandi obiettivi. Questo non significa che li realizzerò, che vincerò, ma il mio obiettivo deve essere quello. Devo allenarmi con in testa il massimo risultato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Europei 25m; argento per Lamberti anche nei 100 farfalla
Anche Quadarella a medaglia, seconda negli 800sl
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bis d’argento per Michele Lamberti ai campionati europei di nuoto in vasca corta di Kazan.
Nemmeno un’ora dopo aver conquistato il secondo posto nei 50 dorso, l’azzurro è riuscito a ripetersi nei 100 farfalla, festeggiando così nel migliore dei modi il suo 21/o compleanno con il tempo di 49″79, primato personale.
La medaglia d’oro è stata vinta dall’ungherese Szabo, mentre il bronzo è andato al polacco Majerski.
Poco dopo, è arrivato il sesto argento per l’Italia in questa rassegna, con Simona Quadarella nella gara degli 800 sl donne.
L’oro è stato vinto dalla russa Anastasiya Kirpichnikova, che con il tempo di 8’04”85 ha staccato largamente l’azzurra (8’10”54), la quale ha battuto di pochi centesimi la tedesca Isabel Gose (8’10”60). Quinto posto per Martina Rita Caramignoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Messico; Verstappen, pubblico tiferà Red Bull grazie a Perez
Leader Mondiale, vittoria Austin è stata molto importante
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Max Verstappen si scalda in vista del Gp del Messico dove la maggior parte dei tifosi griderà forza Red Bull grazie al compagno di scuderia Sergio Perez.
“Ho dei bei ricordi delle gare in Messico – ha riconosciuto il leader del Mondiale – per via delle mie due vittorie.
Non vedo l’ora di correre lì di nuovo. A maggior ragione visto che è diverso tempo che non possiamo correre qui. So che avremo molti più fan ora con Checo in squadra – ha poi aggiunto l’olandese – quindi non vedo l’ora di vederli tutti in pista. Naturalmente, speriamo di poter avere un weekend competitivo”.
“Le ultime gare erano state abbastanza difficili. Avevamo avuto varie penalità per il motore e alcuni momenti sfortunati, quindi è stato sicuramente bello essere di nuovo lassù, con Checo accanto a me” ha sottolineato ancora Verstappen, in riferimento al successo nel GP americano. “È stata una vittoria molto soddisfacente. Abbiamo mostrato un buon ritmo nella gara di Austin. Ora l’obiettivo è quello di costruire partendo da quel risultato. Naturalmente quella gara è stata anche molto importante per far segnare punti in ottica campionato” ha concluso.
Dopo il Gp di Austin Verstappen ha allungato a +12 nel campionato piloti il suo margine su Hamilton e la Red Bull ha ridotto a 23 i punti di distanza dalla Mercedes nella classifica a squadre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Venerdì Europeo Medi; è scontro tra over 40
A Roma, ‘Giaguaro’ Signani difende titolo contro spagnolo Diaz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il fine settimana pugilistico prevede sabato sera a Las Vegas, quando in Italia sarà l’alba di domenica, un evento da non perdere come il Mondiale unificato dei Supermedi tra il fuoriclasse americano ‘Canelo’ Alvarez e lo statunitense Caleb ‘Sweethands’ Plant, che in Italia verrà teletrasmesso da Dazn.

Ma in precedenza, e sempre con diretta su Dazn, ci sarà stato un interessante prologo alla sfida in terra americana: infatti la grande boxe torna a Roma, e al Palaeur, a 41 anni di distanza dalla sfida tra Carlos Duran e Tom Boggs, per il match di venerdì valido, come quella volta, per il titolo Europeo di pesi medi.
E’ una delle categorie ‘nobili’ del pugilato, e sul ring saliranno il detentore Matteo ‘Giaguaro’ Signani e lo sfidante spagnolo Ruben “”El Destructor” Diaz. E’ un incontro fra Over 40, visto che entrambi i contendenti hanno 42 anni, ma dovrebbe garantire spettacolo visto che i due pugili promettono di non tirarsi indietro.
“Arrivo a questo match nella migliore forma di sempre – dice Signani, che oltre a fare il pugile lavora nella Guardia Costiera come sottocapo di prima classe Sceltoalla Capitaneria di porto di Rimini -. Ogni giorno mi metto in gioco sia nel pugilato che nel mio lavoro alla Guardia Costiera. Il mio sport e la mia occupazione sono abbastanza simili per quanto riguarda la disciplina e la dedizione. Spero che vengano tanti miei colleghi della Guardia Costiera a sostenermi, sarà una bella serata”.”E’ probabile – aggiunge il ‘Giaguaro’ romagnolo nel corso della conferenza stampa di presentazione del match – che il gancio sinistro sia uno strumento importante in questo incontro ma sono pronto anche per colpire in ogni altra situazione. Punto sull’intensità, e affronterò il mio sfidante con le mani alte perché so che colpisce duro”.
“Io e Signani abbiamo la stessa età, 42 anni, un numero di incontri simile – la replica dello spagnolo – e quindi sarà un ‘buen combate’, sarà emozionante e vincerà il migliore. Confermo che, comunque vada, dopo questa sfida penso di ritirarmi e vorrei farlo da campione. Sono già stato in Italia, quando combattevo nella kickboxing, e a Milano ho battuto Angelo Valente per il titolo mondiale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Magnesi sbarca a New York, giovedì 11 sfida Lagos
Promoter Di Bella, ‘E’ miglior pugile che arriva dall’Italia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un italiano in America.
Michael Magnesi, cintura iridata Ibo dei pesi superpiuma, sbarca negli Usa entrando dalla porta principale.
Il prossimo 11 novembre, l’imbattuto ‘Lone Wolf’ salirà sul ring per un match contro il filippino Eugene ‘Rambo’ Lagos, che vanta un record di 16 vittorie, 5 sconfitte e 3 pareggi. Ma a fare la differenza, nel primo incontro oltreoceano del boxeur italiano, è senza ombra di dubbio la location: il combattimento avverrà a New York, negli studi Paramount. Un esordio a stelle e strisce che, in caso di vittoria, farà da antipasto alla difesa del titolo mondiale, match che nelle intenzioni del fighter di Cave sarà il vero trampolino di lancio in terra americana.
“Pound for pound, pensiamo che Magnesi sia il miglior pugile che arriva dall’Italia e ora abbiamo la possibilità di mostrarlo agli appassionati di boxe statunitensi”, le parole di Lou Di Bella, il promoter che insieme a Joe De Guardia ha fatto da apripista all’entrata nel circuito Usa dell’atleta assistito dal manager Davide Buccioni.
Magnesi ha conquistato il mondiale Ibo nel novembre 2020 a Fondi. “Incrociare i pugni negli Stati Uniti è la classica occasione d’oro – il commento del pugile laziale – Punto a confermare l’imbattibilità, a difendere la cintura e a scalare ancora di più il ranking. Solo così potrò competere per un altro titolo mondiale, questa volta da conquistare sul suolo americano”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Europei 25m; oro Italia 4×50 mista con record mondo
Quartetto azzurro chiude in 1’30”14, poi Russia e Olanda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’oro e record del mondo per l’Italia nella 4x50mista maschile ai campionati europei in vasca corta a Kazan.
Il quartetto composto da Lamberti, Lamberti, Martinenghi, Orsi e Zazzeri si è imposto col tempo di 1’30”14, precedendo la Russia e l’Olanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner saluta Parigi, si complica corsa Finali Atp
N.9 mondo cede in 2 set a baby fenomeno Alcarez, ko anche Musetti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
19:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner perde il duello tra baby fenomeni e complica la sua corsa verso le Finali Atp di Torino.
Al secondo turno del “Rolex Paris Masters”, ottavo ed ultimo ATP Masters 1000 dell’anno sul veloce indoor del Palais Omnisport di Parigi-Bercy, il n.9 del mondo ha ceduto 7-6(1) 7-5, dopo due ore e sette minuti di tennis stellare, allo spagnolo Alcaraz, n.35 ATP (“best”), pure lui semifinalista nel “500” della capitale austriaca.
Una sfida tutta Next Gen della quale l’unico precedente era favorevole al 18enne di El Palmar, a segno in tre set al primo turno del Challenger di Alicante ad aprile del 2019, quando Carlos non aveva ancora compiuto 16 anni. Sinner, semifinalista a Vienna la scorsa settimana dopo il titolo conquistato ad Anversa quella precedente, andava anche a caccia di punti preziosi per la ‘Race to Turin’: al momento è nono, superato dal polacco Hurkacz.
L’altoatesino non potrà aggiungere punti a Bercy, al contrario dei suoi diretti rivali, tutti qualificati agli ottavi di Bercy. Ruud (7/o a +170 punti) affronterà uno tra Schwartzman e Giron, Hurkacz (8/o a +30 punti) se la vedrà con il lucky loser Koepfer, in un quarto stravolto dal ritiro di Tsitsipas, mentre Norrie (10/o a -60 punti) sfida l’americano Fritz. La prossima settimana si assegnano gli ultimi 250 punti dell’anno, con il 20enne di Sesto Pusteria che dovrà sperare in un’eliminazione precoce dei suoi diretti rivali per giocarsi il tutto per tutto nel torneo ATP di Stoccolma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In mattinata era finita al secondo turno la corsa di Lorenzo Musetti. Il 19enne di Carrara, n.67 ATP, ripescato in tabellone come lucky loser, dopo aver finalmente battuto in rimonta la sua “bestia nera”, il serbo Laslo Djere, n.51 del ranking, è stato battuto 6-3 3-6 6-3, dopo oltre due ore di lotta, dall’ australiano James Duckworth, n.55 del ranking, che al primo turno aveva eliminato a sorpresa in tre set lo spagnolo Roberto Bautista Agut, n.20 ATP e 14esima testa di serie.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte, sempre complete ed aggiornate. LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 77 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:45 DI GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021

ALLE 12:54 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ginnastica: mondiali artistica; oro a russa Melnikova
Nel concorso generale. Gemelle D’Amato in top 12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
14:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Angelina Melnikova è la nuova campionessa del mondo di finnastica artistica.
In assenza della statunitense Simone Biles, ai mondiali di Kitakyushu, in Giappone, protagonista è la russa che sale sul gradino più alto del podio.
La medaglia d’argento se l’aggiudica l’americana Leanne Wong, terza l’altra statunitense, Kayla Di Cello, bronzo.
Buina la prova delle gemelle azzurre Alice e Asia D’Amato che si sono piazzate rispettivamente all’ottavo ed al 12/o posto.
“Dopo l’Olimpiade abbiamo sgombrato la mente per farci trovare pronte – le parole di Alice D’Amato in mixed zone – La gara di oggi poteva andare meglio. Sono entrata tra le prime otto al mondo ma, senza errori, avrei potuto sperare in qualche posizione migliore. Non mi scoraggio, adesso rivolgo lo sguardo al futuro e ai nuovi impegni internazionali”. Tante veterane e altrettante esordienti erano presenti al campionato iridato dei grandi attrezzi femminili. “Il livello di preparazione si è alzato tantissimo – le parole di Asia al sito della federginnastica – Bisogna tornare in palestra, allenarsi ancora di più e aumentare le difficoltà degli esercizi. Adesso voglio concentrarmi per la mia finale al volteggio di sabato, ho voglia di riscatto”.
Durante gli allenamenti in vista dell’All-Around, la giapponese Hitomi Hatakeda è caduta dalle parallele asimmetriche e ha subito un infortunio preoccupante che l’ha costretta al ritiro dalla competizione. “Eravamo lì quando si è fatta male.
Le auguriamo solo il meglio e ci auguriamo di rivederla presto in gara”, hanno detto le due azzurre facendo un grande in bocca al lupo alla loro collega che, nei prossimi giorni, si dovrà sottoporre ad ulteriori accertamenti ed analisi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Supercoppa Del Monte 23-24/10 a Civitanova Marche
In campo Civitanova, Perugia, Trentino, Monza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
21 ottobre 2021
18:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Una ripartenza che riporta la grande pallavolo in presenza con quattro grandi squadre, lanciando un segnale di unità e condivisione”.
Con queste parole la presidente di Cucine Lube Civitanova Simona Sileoni ha annunciato oggi in un incontro stampa nella sede della Regione Marche ad Ancona la 26/sima edizione della Supercoppa Del Monte, in calendario il 23 e 24 ottobre prossimi all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.
Il programma comprende sabato 23 alle ore 15:15 la prima semifinale tra le squadre Cucine Lube Civitanova e Vero Volley Monza, e la seconda alle ore 18:00 tra la Sir Safety Conad Perugia e la Itas Trentino. Entrambe le partite verranno trasmesse in diretta su Rai Sport e Volleyball Tv. La finale si svolgerà invece il giorno dopo alle 16, visibile in diretta su Rai 2 e Volleyball Tv. “La Lube, vincitrice dello Scudetto, è la squadra che tutti vogliono battere – ha commentato l’allenatore Gianlorenzo Blengini – e se vincere con regolarità è un privilegio che c’inorgoglisce, è anche un elemento di forte pressione che rende la sfida sempre più difficile”.
Tra le novità tecniche, la Lega Pallavolo porterà un Video Check System ultima versione a 21 occhi per la difesa a terra e invasione aerea. Se da un lato il presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi, ha sottolineato come l’evento, seguitissimo a livello mediatico, servirà anche a stimolare il ritorno dei giovani a praticare la pallavolo dopo la pausa Covid, dall’altro ha stigmatizzato la scelta di riempire lo stadio solo al 75%, nonostante la civiltà nell’osservare le regole anti pandemia mostrata dai tifosi, consentendo invece la capienza piena a cinema e teatri. Un parere condiviso anche dall’assessore allo Sport della Regione Marche Giorgia Latini, che si è augurata un pieno ritorno alla normalità anche negli stadi, evidenziando “come l’evento offra alle Marche grande visibilità attraverso lo sport, un motore di ripartenza che in quest’ultimo periodo ha dato all’Italia grandi soddisfazioni”.
Presenti oggi anche il capitano della Lube Osmany Juantorena, che ha osservato che “la ripartenza è bella, ma abbiamo bisogno dei tifosi” e Fabio Franchini, presidente Fipav Marche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi: ‘L’ultima sfida in Italia è triste, ma ci siamo divertiti’
Fine carriera vicina: grande chance salutare a Misano tifosi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La fine di una lunga carriera si avvicina ed “è un po’ triste.
Ma è stato bellissimo, ci siamo divertiti”.
Valentino Rossi corre Misano il suo ultimo Gp in Italia. “E’ una situazione un po’ strana perché è la seconda gara a Misano in questa stagione e già questo è particolare perché di solito si gira una volta sola nello stesso circuito. Sarà una grande chance per salutare tutti i fan italiani, nel mio circuito di casa. Spero che il tempo sia buono, che si corra sull’asciutto”, ha detto nei giorni scorsi.
“Oltre 400 gare, la mia è una lunga carriera, non posso che ringraziare tutti – ha aggiunto Valentino Rossi – anche perché ho avuto e ho un grande sostegno ovunque vada, non solo dai sostenitori italiani. Io faccio sempre il massimo, insieme ci siamo divertiti. Comunque dopo Misano mancheranno ancora due gare e vedremo come andranno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia oro nell’inseguimento squadre
Dopo Tokyo gli azzurri vincono anche il titolo iridato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
20:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre maschile ai mondiali su pista di Roubaix.
In finale il quartetto azzurro – Simone Consonni, Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan – ha superato la Francia.
Bronzo alla Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia argento inseguimento donne
Oro alla Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento nell’inseguimento a squadre donne ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix, in Francia.
In finale Elisa Balsamo, Chiara Consonni, Martina Fidanza, Martina Alzini sono state battute dalla Germania che dopo l’oro olimpico conquista anche quello iridato.
Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; oro per Letizia Paternoster
Nella gara ad eliminizione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Letizia Paternoster ha vinto la medaglia d’oro nella gara ad eliminazione ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix.
L’azzurra ha battuto la belga Kopecky.
Medaglia di bronzo la statunitense Valente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1 Usa, Leclerc: ‘ultimi aggiornamenti ci fanno sperare’
Hamilton: ‘Con Verstappen sempre poco dialogo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Gli ultimi aggiornamenti ci fanno sperare”.
Parola di Charles Leclerc sulla Ferrari che si appresta a scendere in pista nel prossimo Gp degli Stati Uniti: “Magari la pista è un po’ meno adatta alle nostre caratteristiche, ma il pacchetto va nella direzione giusta.

L’obiettivo è stare davanti alla McLaren”.
Di Leclerc ha parlato il campione del mondo Lewis Hamilton accanto a lui nel corso della conferenza piloti: “È un leader e un pilota molto forte nonostante la giovane età, spero di poter avere in futuro più occasioni per battagliare con lui”.
E poi Hamilton ha parlato del rivale per il titolo Verstappen: “Tra i piloti c’è chi interagisce di più e chi di meno. Un anno fa io e lui a stento ci salutavamo, direi che le cose non sono affatto cambiate. C’e’ sempre poco dialogo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Italia: libere 1, domina Zarco, Bagnaia 6/o
Pista bagnata a Misano, Quartararo 18/o, Rossi 12/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Johann Zarco ha dominato le Libere 1 del Gran premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, disputate su pista bagnata.
Il pilota Ducati-Pramac ha chiuso il giro più veloce sul circuito di Misano in 1’42”374.
Dietro di lui Marc Marquez (+1”417) su Honda, Jack Miller (+1”625) su Ducati, quindi Jorge Martin (+1”667) su Ducati-Pramac e Franco Morbidelli (+1”680) su Yamaha. Francesco Bagnaia su Ducati, caduto, senza conseguenze, a tre minuti dalla fine delle libere, è sesto (+1”809), mentre il leader del mondiale, Fabio Quartararo, su Yamaha, è 18/o (+3”103). Davanti a lui, 17/a, l’Aprilia di Maverick Vinales (+3’071). Valentino Rossi è 12/o (+2”377), risalito dalle ultime posizioni nel finale delle prove.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante donne Soelden apre Cdm, attesa per Bassino
Shiffrin in pista in tutte le discipline a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
22 ottobre 2021
12:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marta Bassino torna dove tutto per lei era cominciato: sul ghiacciaio Rettenbach di Soelden, dove domani col gigante donne parte la Coppa del Mondo.
Qui un anno fa vinse lo slalom gigante di apertura stagionale e fu il primo di quattro successi che la portarono a vincere la Coppa di gigante a cui si e’ aggiunto anche l’oro iridato di Cortina in gigante parallelo.

Insomma una stagione strepitosa che la piemontese di Borgo San Dalmazzo sogna di ripetere se non addirittura di migliorare.
”La preparazione estiva e’ stata buona, in particolare quella degli ultimi giorni in val Senales, su una pista con pendenze simili a quelle di Soelden. Sento gli occhi su di me dopo la passata stagione. Darò il massimo e sono molto fiduciosa ma soprattutto spero che la prossima sia il piu’ possibile una stagione normale”.
E’ cioe’ una stagione in cui il Covid-19 morde di meno e consente piu’ pubblico e piu’ tifosi alle competizioni. Su questo tema nel circo bianco c’e’ una corsa alla vaccinazione completa con due dosi. Non per gli azzurri e le azzurre, tutti gia’ immunizzati, ma per atleti di altri Paesi che hanno tardato a fare il secondo vaccino o si sono accontentati del test. Ma la vaccinazione completa sarà indispensabile tra un mese per andare negli Usa ed in Canada ed ancor più lo sara’ a febbraio per le Olimpiadi di Pechino.
Domani al via con Marta ci saranno soprattutto Federica Brignone e Sofia Goggia. La campionessa olimpica di discesa e’ reduce dall’infortunio di Garmisch che blocco’ la sua marcia trionfale verso i mondiali di Cortina ma non le impedi’ di vincere la Coppa del mondo nella regina delle discipline alpine.
”Ormai – ha detto Goggia – mi sono ripresa bene e mi sono allenata a dovere insieme a Marta e spero che questo mi servirà anche per la discesa, ma sono curiosa anche di vedere a che punto sono in gigante”. Federica Brignone, ceduto lo scettro di regina azzurra del gigante a Bassino, viene invece da una stagione altalenante e non del tutto soddisfacente, culminata nelle delusioni di Cortina. Atleta ormai sempre piu’ polivalente, Federica non e’ infatti riuscita a dare il meglio proprio ai mondali italiani.
Nella prossima stagione ci riprovera’, a partire dal gigante di domani. “Mi sono allenata in tutte le discipline.
Tradizionalmente in questo periodo non sono al top in questo periodo, ma la mia vera stagione comincerà un po’ più avanti”, ha spiegato Federica.
Le azzurre dovranno vedersela a Soelden con le rivali di sempre. Tra loro c’e’ ovviamente la slovacca Petra Vlhova, vincitrice della coppa del mondo, che ha lasciato l’allenatore italiano Livio Magoni che pure l’aveva portata al successo. Ora si augura che il radicale cambio di staff tecnico non le costi troppo. Poi c’e’ ovviamente la regina dello sci Mikaela Shiffrin. L’americana ha gia’ detto che puntera’ a vincere un’altra Coppa del mondo e soprattutto piu’ ori possibili alle Olimpiadi: vuole infatti gareggiare in tutte le discipline. E le rivali sanno che puo’ farcela benissimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Bucks umiliati dagli Heat, Curry piega i Clippers
Doncic annullato, Atlanta senza Gallinari strapazza Dallas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver spazzato in apertura di regular season i Nets, i Milwaukee Bucks sono stati umiliati a Miami per 137-95.
Si tratta della seconda più grande vittoria nella storia della squadra della Florida, dopo i 43 punti inflitti ai Clippers in un match del 1994.
Tyler Herro è stato il più prolifico negli Heat, con 27 punti in 24 minuti.
Autore di un primo quarto canonico (40-17), Miami ha continuato ad accelerare per condurre 72-43 all’intervallo, piegando i campioni in carica nella fase offensiva.
Prosegue la serie positiva dei Golden State Warriors: due giorni dopo i Lakers, hanno superato anche i Clippers. A San Francisco un super Stephen Curry con 45 punti segnati, di cui 25 nel primo quarto, ha guidato i padroni di casa alla vittoria.
Nonostante l’assenza di Danilo Gallinari per precauzione dopo un problema alla spalla sinistra, Atlanta ha superato Dallas 113-87 grazie a un’impressionante prestazione collettiva. La determinazione della difesa degli Hawks ha limitato Doncic, autore di appena 18 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofia Goggia sarà portabandiera azzurra ai Giochi di Pechino
Michela Moioli sarà invece alfiere della cerimonia di chiusura
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Sofia Goggia la portabandiera azzurra alle prossime Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
A designare la campionessa olimpica della discesa libera a Pyeongchang 2018 è stata all’unanimità, su proposta del presidente del Coni, Giovanni Malagò, la Giunta nazionale tenutasi stamane a Palazzo H.
La portabandiera per la cerimonia di chiusura sarà la snowboarder azzurra Michela Moioli, anche lei medaglia d’oro a Pyeongchang.
“Mi sento profondamente onorata di aver ricevuto questo incarico dal presidente del Coni, Giovanni Malagò. Poter rappresentare l’Italia alle Olimpiadi in Cina non solo sugli sci ma anche alla cerimonia di apertura mi inorgoglisce molto”. Così, un messaggio video, la campionessa azzurra.
“Al pensiero di poter essere tutti gli italiani in quel momento, di rappresentarli con un solo gesto, di portare la bandiera, mi riempie il cuore di orgoglio. e sono grata per questa enorme opportunità. Mi auguro di poter onorare il tricolore sia in tale occasione sia quando metterò i bastoncini fuori dal cancelletto”, conclude Goggia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tamberi, ‘Noi fuori premi? Ci bastano Olimpiadi’
Fuori dalla lista ‘Atleta dell’anno’, posta foto con Jacobs
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“A noi ‘basta’ la gioia e la consapevolezza di aver vinto le Olimpiadi!”.
Lo scrive su Instagram l’oro olimpico di Tokyo nel salto in alto, Gianmarco Tamberi, riguardo al mancato inserimento suo e di Marcell Jacobs nella lista dei migliori atleti del 2021 che verranno premiati dalla World Athletics, ex Iaaf.

“A quanto pare non saremo noi – si legge nel post, in cui Tamberi pubblica la foto dello storico abbraccio con Jacobs subito dopo la vittoria degli ori olimpici – a vincere il premio di ‘atleta dell’anno’ (forse giustamente aggiungo io) ma quello che è certo è che nessun Paese al mondo ha goduto come noi in quei 10 minuti. E allora ricordiamoglielo…facciamo rimbalzare di nuovo questo abbraccio nel telefono di tutti quanti!!”.
Quindi conclude (“Per il premio abbiamo ancora tanti anni davanti…”) e invita a condividere il post.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Petrucci, da Vezzali impegno e volontà
N.1 Fip ‘eravamo considerati appestati, vento sta cambiando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il vento sta cambiando, Vezzali ci sta mettendo impegno e buona volontà.
Ieri ha dedicato due ore e mezzo al basket, ora vediamo la riunione del 27 e speriamo in provvedimenti importanti”.
Lo ha detto il presidente della Federazione italiana pallacanestro, Gianni Petrucci, nel suo intervento al Consiglio nazionale del Coni.
“Sette mesi fa eravamo considerati appestati, ci vergognavamo quasi di dire che eravamo presidenti – ha proseguito l’ex presidente del Comitato olimpico nazionale -. Se poi i risultati sono arrivati, sicuramente atleti e tecnici sono importanti, ma anche qualche presidente sarà dignitoso oppure no?”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Verstappen dice no a Netflix, creano rivalità che non esistono
Olandese Red Bull si nega alla docuserie ‘Drive to Survive’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’accesa battaglia per il titolo tra Lewis Hamilton e Max Verstappen sta regalando una delle stagioni di F1 più emozionanti degli ultimi anni.
Molti già pensano a come verrà ricostruita da ‘Drive to Survive’ la docuserie di successo creata da Netflix che da tre stagioni racconta il campionato di F1, spesso romanzando gli eventi ma creando anche un nuovo pubblico al Circus.
Proprio la tendenza a ridisegnare ciò che avviene in pista e fuori, cercando di renderlo più drammatico di quanto sia realmente, ha già fatto storcere il naso a più di un pilota tra cui proprio Verstappen che ha annunciato il suo ritiro dalle scene. “Capisco che questo deve essere fatto per aumentare la popolarità della F1 negli Stati Uniti . Ma da parte mia, come pilota, non mi piace farne parte” ha detto Verstappen in un’intervista rilasciata prima della gara statunitense della F1 2021.
Il motivo? La versione dei fatti un po’ romanzata fatta da Netflix nelle prime tre stagioni mandate in onda, in particolare l’esasperazione della rivalità tra Lando Norris e Carlos Sainz, allora compagni in McLaren, che invece non sembra corrispondere alla realtà tanto che tanti protagonisti del Circus (in primis il Ceo della McLaren, Zak Brown, e il team principal di Red Bull, Chris Horner) hanno criticato la narrazione fatta da Netflix in Drive to Survive 3: “Hanno inventato rivalità che in realtà non esistono. Così ho deciso di non farne parte e non ho più rilasciato un’intervista perché in realtà non c’è nulla da mostrare – ha infatti spiegato Verstappen a riguardo -. Non sono proprio il tipo da fare drammaturgia, voglio solo fatti e cose reali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: mondiali artistica; ora al cinese Zhang Boheng
Il campione olimpico Hashimoto beffato da una caduta al cavallo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cinese Zhang Boheng è il nuovo campione del mondo di ginnastica artistica maschile.
Nella prova all around al Mondiale in corso a Kitakyushu, in Giappone, il 21enne di Hunan si è guadagnato la medaglia d’oro con il totale di 87.981 punti, battendo di soli 17 centesimi il favorito della prova, il 20enne nipponico Daiki Hashimoto, oro ai Giochi di Tokyo, che ha pagato a caro prezzo una caduta nell’esercizio al cavallo e ha chiuso a 87.964 punti.
Il bronzo è stato conquistato dal 18enne russo Illia Kovtun (84.899 punti).
Domani il programma prevede la prima giornata di finali per attrezzo. Corpo libero, cavallo con maniglie e anelli per i maschi, volteggio e parallele asimmetriche per le donne. Gli azzurri impegnati domani saranno: Nicola Bartolini e Salvatore Maresca, Asia D’Amato ed Elisa Iorio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: Vezzali a Goggia e Moioli, siete volto Italia più bella
Sottosegretaria si congratula con atlete portabandiera a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti @iamsofiagoggia e @michela_moioli.
Il vostro entusiasmo aiutò il Paese a vincere la sfida olimpica di @milanocortina2026.
Adesso toccherà a voi sventolare il tricolore e ne siamo orgogliosi. Siete il volto dell’Italia più bella. Ci vediamo a Pechino!”. Così su twitter la sottosegretaria allo Sport, valentina Vezzali, si congratula con Sofia Goggia e Michela Moioli, che sono state scelte dalla Giunta del Coni rispettivamente come portabandiera dell’Italia nella cerimonia di apertura e di chiusura alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: a Imola nel 2022 debutta il campionato Dtm
Il weekend del 17-19 giugno al circuito Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 ottobre 2021
15:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la conferma della F1 un altro evento sportivo automobilistico entra nel calendario 2022 del calendario dell’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.
È stato ufficializzato l’accordo tra Itr e Formula Imola che vedrà per la prima volta a Imola al via il Dtm (Campionato Tedesco Turismo), quarto round stagionale.

La data prevista è quella del weekend 17-19 giugno e darà la possibilità agli appassionati di vedere all’opera, come già quest’anno, vetture GT3 di marchi come Ferrari, Mercedes, Audi, Lamborghini, McLaren, Bmw e Porsche, per uno dei campionati più importanti a livello europeo che ha cambiato regolamento proprio quest’anno. Il format prevede due gare, con sosta obbligatoria per cambio pneumatici ma non rifornimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: undici azzurri ai Mondiali Elite di Belgrado
Appuntamento dal 24 ottobre al 6 novembre sul ring serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Conto alla rovescia per l’inizio dei Mondiali Elite Maschili 2021 di pugilato, che si disputeranno nella Stark Arena a Belgrado dal 24 ottobre al 6 novembre.
Per la prima volta nella storia saranno 13 le categorie di peso, nelle quali si misuranno 650 atleti in rappresentanza di 105 nazioni: 48, 51, 54, 57, 60, 63,5, 67, 71, 75, 80, 86, 92, +92 kg.
Undici gli azzurri che saliranno sui ring iridati della capitale serba.
Questi gli azzurri che saliranno sul ring: Nicola Cordella (BeBoxe 48 kg), Federico Serra (Domenico Mura Boxe 51), Manuel Cappai (Fimme Oro 54), Raffaele di Serio (Esercito 57) Simone Spada (Versus 60), Luigi Malanga (Phoenix Gym 63,500), Vincenzo Mangiacapre (Fiamme Azzurre 67), Francesco Faraoni (Carabinieri 71), Salvatore Cavallaro (Fiamme Oro 75), Simone Fiori (Fiamme Oro 80), Abbes Mouhiidine (Fiamme Oro 92).
Lo staff è formato da Fabrizio Baldantoni (team leader), Emanuele Renzini (head coach), Riccardo D’Andrea, Eugenio Agnuzzi, Gennaro Moffa, Giovanni Cavallaro (coach), Fabio Morbidini (fiosioterapista), Pierluigi Pantini (massoterapista), Alessio Franco (nutrizionista).
L’Aiba ha reso noto che, per la prima volta nella storia, i medagliati al prossimo Mondiale Elite Maschile riceveranno i seguenti premi in denaro: 100.000 dollari alla medaglia d’oro, 50.000 all’argento, e 25.000 al bronzo. I vincitori, inoltre, saranno insigniti di una cintura creata ad hoc per l’evento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Wta Tenerife: Camila Giorgi in semifinale
Superata olandese Rus per 6-1 6-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Camila Giorgi raggiunge le semifinali del Wta 250 di Tenerife.
La marchigiana, n.36 al mondo, si è imposta senza troppa difficoltà in due set sull’olandese Arantxa Rus (n.61), vincendo per 6-1, 6-1 in poco più di un’ora di gioco.
La trionfatrice del Wta 1000 di Montreal, testa di serie numero 4 nel torneo delle Canarie, sfiderà la vincente tra la 19enne colombiana Camila Osorio (n.63) e la cinese Saisai Zheng (n.86).
Nell’altra semifinale giocheranno la statunitense Ann Li (n.60) e la francese Alizé Cornet (n.66).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Anversa: Rinderknech ko, Sinner in semifinale
Vittoria in due set per l’azzurro, affronterà Harris
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per le semifinali del torneo Atp di Anversa, battendo in due set (6-4, 6-2) il francese Arthur Rinderknech, n.65 del ranking mondiale.

L’altoatesino – impegnato ad aumentare il proprio punteggio nella “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre -, per accedere alla finale dovrà superare il 24enne sudafricano Loyd George Harris, n.32 Atp, il quale ha eliminato l’ungherese Marton Fucsovics.
“Domani contro Harris non darà semplice: lui quest’anno sta giocando bene ed ha fatto tanti buoni risultati – ha detto a Supertennis il n.13 al mpondo e favorito del torneo -. Sono contento che ci siano tanti italiani a tifare per me…”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Usa: prime libere a Bottas, quarto e quinto tempo Ferrari
Due Mercedes davanti a Verstappen, Leclerc precede Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
19:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il finlandese Valletri Bottas, su Mercedes, è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp degli Usa, la 17/a prova del mondiale di Formula 1 in programma domenica sul circuito di Austin, in Texas.
Con il tempo di 1’34”874, Bottas precede di poco il compagno di scuderia Lewis Hamilton (1’34”919), mentre è di quasi un secondo il ritardo accusato dalla Red Bull di Max Verstappen (1’35”806), che chiude davanti alle Ferrari di Charles Leclerc (1’36”334) e Carlos Sainz (1’36”508).

Altri nove piloti sono riusciti a rimanere sotto il tetto dell’1’37”, tra i quali i portacolori dell’Alfa Romeo Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, rispettivamente nono e decimo nella classifica dei tempi. Le libere sono cominciate male per Fernando Alonso, la cui Alpine si è fermata alla curva 12, subito dopo l’uscita dai box, obbligando all’esposizione della bandiera rossa. Lo spagnolo, grazie al lavoro dei meccanici, è riuscito comunque a completare qualche giro nel finale della sessione, con il 15/o crono.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ciclismo: Milan argento nell’Inseguimento
Ganna è bronzo nell’Inseguimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Filippo Ganna si prende il bronzo nell’Inseguimento individuale ai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix, in Francia.
Il pluridecorato azzurro ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof.
Niente da fare, invece, per Jonathan Milan, nella finale dell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
L’azzurro è stato sconfitto dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della medaglia d’argento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali; Milan e Ganna sul podio nell’Inseguimento
Oro allo statunitense Lambie. Balsamo bronzo nell’Omnium
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un argento e un bronzo per l’Italia nell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
Jonathan Milan è stato battuto nella finale dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della seconda piazza.
Il campione azzurro Filippo Ganna ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof. Elisa Balsamo ha ottenuto la medaglia di bronzo nella specialità dell’Omnium. L’azzurra è stata preceduta dalla belga Lotte Kopecky, medaglia d’argento, e dalla britannica Katie Archibald, che ha vinto l’oro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Usa: seconde libere a Perez, Leclerc settimo e Sainz nono
Scintille fra Hamilton e Verstappen che gli mostra il dito medio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
23:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sergio Perez su Red Bull è stato il più veloce nelle seconde libere del Gp degli Stati Uniti, nel circuito di Austin, con il tempo di 1’35″946.
Secondo Lando Norris su McLaren, a 0″257 e terzo Lewis Hamilton su Mercedes, a 0″364.
La Ferrari del monegasco Charles Leclerc ha ottenuto il settimo tempo, a 0″626 da Perez; nono crono per l’altro ferrarista, lo spagnolo Carlos Sainz jr, in ritardo di 0″973.
Scintille e brividi fra Max Verstappen (Red Bull) – che nelle seconde libere ha ottenuto l’ottavo tempo, a 0″874 da Perez – e l’iridato Hamilton: i due piloti hanno ingaggiato un serrato ‘ruota a ruota’ nel rettilineo fino a toccarsi, quindi l’olandese ha mostrato il dito medio al britannico, dandogli dello “stupido idiota” via radio. Un succoso aperitivo di quello che potrebbe accadere domenica nel Gp texano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante Soelden; Gut-Behrami in testa, Brignone 15/a
Bassino fuori dopo un errore, Goggia 22/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
11:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La svizzera Lara Gut-Behrami in 1.02.80 e’ al comando dopo la prima manche dello slalom gigante di cdm di Soelden, prima gara della stagione 2021-22.
Dietro di lei la statunitense Mikaela Shiffrin in 1.02.82 e la austriaca Stephanie Brunner in 1.03.34. Falsa partenza in questa stagione per le italiane: fuori e’ infatti finita per un errore Marta Bassino, n.1 delle gigantiste azzurre e detentrice della coppa di disciplina, vincitrice su questa pista lo scorso anno.
Migliore italiana – dopo la prova delle prime trenta atlete al via – e’ cosi’ Federica Brignone ma al momento solo 15/a in 1.04.32 . Poi piu’ indietro, 22/a, c’e’ Sofia Goggia in 1.04.77 mentre fuori e’ finita pure Elena Curtoni. Si gareggia a 2 mila metri di quota sul ghiacciaio Rettenbach, con condizioni meteo e di neve perfette e finalmente con la presenza di pubblico. Seconda manche alle ore 13,15.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali ginnastica artistica, Asia D’Amato argento nel volteggio
Oro a brasiliana Andrade, medaglia di bronzo per russa Melnikova
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio.
La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti.
Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica, assassinato in Ecuador il velocista Quinonez
Bronzo iridato nei 200 metri a Doha freddato da colpi di pistola
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il velocista olimpico ecuadoriano Alex Quinonez è stato ucciso a Guayaquil nella notte di venerdì.

Secondo alcuni testimoni – riporta il sito web del quotidiano ecuadoriano El Universo – diverse persone con abiti simili a quelli della polizia sono arrivati sul posto, nella zona nord-ovest della città, e hanno sparato a Quiñónez e a un’altra persona – senza precedenti penali secondo gli investigatori – che si trovava con lui.

Quinonez, 32 anni, aveva rappresentato l’Ecuador ai Giochi Olimpici di Londra 2012, dove era stato finalista nei 200 metri.
Si era anche aggiudicato anche la medaglia di bronzo ai Mondiali 2019 di Doha (Qatar). L’atleta è stato indicato come “il miglior velocista nella storia dell’Ecuador” dal Ministero dello Sport.
“Il mio cuore – commenta in un tweet Roberto Ibanez Oly, presidente della Federazione sportiva provinciale di Guayas – è completamente in frantumi, non riesco a trovare le parole per descrivere il vuoto che sento. Non posso crederci, fino a quando continueremo a vivere così tanto male e con poca sicurezza.
Riposa in pace caro Alex mi mancherai per tutta la vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica artistica, oro a Nicola Bartolini
L’azzurro si è imposto nella specialità corpo libero
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
15:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nicola Bartolini ha conquistato la medaglia d’oro ai mondiali di ginnastica artistica, specialità corpo libero.
A Kytakyushu, in Giappone, il 25enne di Quartu Sant’Elena si è imposto eseguendo un esercizio con pochissime sbavature che gli è valso il notevole punteggio di 14.800.
L’azzurro era alla prima finale mondiale della sua carriera.
È il primo oro nella storia per l’artistica maschile al corpo libero. Prima solo due bronzi, conquistati da Menichelli a Praga 1962 e a Dortmund 1966. Nella gara di oggi argento al giapponese Kazuki Minami (14,766) e bronzo al finlandese Emil Soravuo.
“Non era mai accaduto che un italiano vincesse un Mondiale nel corpo libero – così su Twitter la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali -. Nicola Bartolini stamattina ci regala questa gioia grandissima! Grazie Nicola e complimenti @Federginnastica. Che periodo fantastico per lo sport azzurro! #momentomagico #orgoglioazzurro”.
“E’ un risultato storico: ora mi aspetto una statua”. Nicola Bartolini si e’ appena laureato campione del mondo di ginnastica artistica nel corpo libero, e non nasconde la sorpresa. “E’ un momento indescrivibile – dice da Kytakyushu il 25enne ginnasta di Quartu Sant’Elena – . E’ stato un periodo duro tra preparazione e mille cose. Ho tirato fuori gli artigli e ho fatto gli esercizi giusti al momento giusto. Poi c’è stata un pizzico di fortuna, che non basta mai, ma quando si lavora duro il risultato si vede”.
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio. La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti. Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
Ancora due medaglie per l’Italia ai campionati mondiali di ginnastica artistica in corso a Kitakyushu, in Giappone. Marco Lodadio si conferma vicecampione del mondo negli anelli, medaglia di bronzo (pari merito con il russo Klimentev) per Salvatore Maresca. L’oro è andato al cinese Lan.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Motogp Misano: Rossi ultimo all’addio alle corse in Italia, Bagnaia in pole
Fratello di Valentino partirà terzo, Ducati monopolizza prima fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo Italia targato Ducati nelle qualifiche del Gran Premio del Made in Italy a Misano, l’ultimo di Valentino Rossi.
Proprio uno dei pupilli del pesarese, Francesco Bagnaia, ha dominato in lungo e in largo la lotta per la pole position prendendosi di forza un primo posto (il quarto consecutivo) che fa dimenticare l’amarezza per l’ultima posizione in griglia del Dottore, il papà sportivo del pilota torinese nato e cresciuto nella Accademy VR46.
A completare la super prestazione della Rossa delle due ruote l’australiano Jack Miller secondo davanti al Luca Marini con una Ducati non ufficiale. Tra gli altri italiani risale Franco Morbidelli che con la Yamaha si piazza sesto, mentre Danilo Petrucci è nono. Solo settima la Honda di Marc Marquez che cade sul finire delle prove. Brutto ‘capitombolo’ anche per Lorenzo Savadori che con l’Aprilia scivola all’inizio del terzo turno di prove libere e si frattura la clavicola destra: si sottoporrà già questa sera all’operazione a Modena.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una grande chance per Bagnaia che ha la possibilità di tenere aperto il Mondiale partendo davanti a tutti e con il suo rivale, il leader della classifica Fabio Quartararo solo quindicesimo al via domani. Al francese della Yamaha fuori dalla Q2 viene cancellato anche l’ultimo tempo utile (sarebbe partito invece tredicesimo) realizzato in regime di bandiere gialle. “Non c’è niente da dire – ha esordito un raggiante Bagnaia al termine delle qualifiche – sono contento. Essere ancora in pole qui è meraviglioso, c’è ancora più gente rispetto a Misano 1. Ce lo meritavamo, siamo molto veloci”. Nelle prime posizioni al via a Misano non c’è Rossi bensì il fratello: quasi tre anni esatti di differenza fra la prima volta in prima fila del Dottore e quella di Luca Marini: Rossi fu in prima fila a 21 anni 2 mesi e 14 giorni a Jerez nel 2000, il fratello a 24 anni 2 mesi 13 giorni oggi. “Grandissimo risultato – commenta al termine della lotta per la pole Marini – è stato veramente un bel giro. Ho cercato di cogliere l’occasione, in queste condizioni così difficili la differenza tra le moto si riduce. Ho dato il massimo di me stesso, sapevo che le prime due file erano possibili. Dobbiamo goderci questa prima fila, abbiamo lavorato tanto e bene”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ‘Quercia del Sic’, messa a dimora a 10 anni dalla morte del campione romagnolo – Dieci anni fa, il 23 ottobre del 2011, Marco Simoncelli perdeva la vita sull’asfalto di Sepang correndo – sulla sua Honda – il Gran Premio della Malaysia. Oggi, sul circuito di Misano Adriatico che porta il suo nome – e che domani vedrà l’ultima recita di Valentino Rossi in Italia prima del ritiro – il ‘Sic’ si è sentito come non mai: sulla collinetta della Curva 8 – un tempo chiamata Curva della Quercia perché proprio lì ne svettava una – è stato piantato un virgulto del grande albero, a ricordo indelebile del campione. Alla messa a dimora della pianta, già ribattezzata ‘La Quercia del Sic’, sono intervenuti il babbo del pilota, Paolo Simoncelli, il presidente della Santa Monica che gestisce l’autodromo misanese, Luca Colaiacovo e Carmelo Ezpeleta, amministratore di Dorna Sport, oltre ad alcuni amici personali della famiglia Simoncelli. “Le coincidenze spesso ci conducono a vivere momenti emozionanti ed oggi è uno di questi – osserva Colaiacovo -: oggi ci tocca davvero il compito più duro, salutare Marco. Che il decennale dalla scomparsa di Marco avvenisse nel weekend di una MotoGp nel circuito a lui intitolato, nessuno poteva immaginarlo. Abbiamo pensato di mettere a dimora una quercia alla Curva della Quercia, riportando dopo quasi 40 anni questa pianta simbolo di forza e di rinascita a dominare la famosa curva. Questo è un weekend di grandi emozioni, quella di oggi è davvero particolare e molto forte”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi ricorda Simoncelli, ‘a volte lo sogno – “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo”: così Valentino ha parlato della quercia piantata alla Curva della Quercia a Misano per ricordare Marco Simoncelli, scomparso dieci anni fa. “Sono passati dieci anni ma a me sembra che l’ultima volta ho visto il Sic due mesi fa. A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella Sono passati ormai 10 anni dalla scomparsa di Marco Simoncelli e anche la MotoGP ha voluto ricordare “il grande Marco Simoncelli” con un messaggio su Twitter, accompagnato da un foto del pilota sorridente. “Un personaggio più grande della vita. Con grandi capelli e un grande cuore, la presenza di Marco nel paddock non è mai svanita. #SempreNelCuore.
A non volersi perdere l’ultima gara del Dottore a Misano anche diversi Vip: è tornato a Misano World Circuit, ospite di Ducati, il campione olimpico Gianmarco Tamberi,accompagnato dalla fidanzata Chiara e dal padre di lei, l’ex pilota della Superbike Piergiorgio Bontempi. Presenti anche Kristian Ghedina, ospite di Pramac, e il fenomeno social Khaby Lame, star del web con i suoi oltre 100 milioni di follower, ospitato dallo Sky Racing Team VR46.
I salti di Tamberi a Misano:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MotoGP™ (@motogp)

Festa a Misano per l’addio di Valentino Rossi, e il Dottore ricorda il Sic
Vale dedica a tifosi ultimo casco, Marquez ‘lui è irripetibile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 202119:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un cielo triste e grigio con qualche fastidiosa goccia di pioggia non può fermare la grande festa della marea gialla per l’ultima corsa di Valentino Rossi in Italia, nella sua Misano Adriatica a due passi dal fortino di Tavullia.
Una processione infinita, Covid permettendo, tra bandiere, cappellini e striscioni amarcord per testimoniare al Dottore un amore sportivo destinato a restare in eterno nei cuori di chi l’ha visto dal vivo.
E per sempre resterà l’amore di appassionati e non per Marco Simoncelli che, a dieci anni dalla tragica morte a Sepang, è stato ricordato a Misano con una quercia piantata alla curva 8 dell’autodromo che già porta il suo nome: “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo – ha detto un emozionatissimo Valentino Rossi – Sono passati dieci anni ma a me sembra di aver visto il Sic l’ultima volta due mesi fa.
A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella”. Valentino Rossi, forse perché distratto da tanta partecipazione, non è riuscito a ripagare come avrebbe voluto l’ennesima dimostrazione d’affetto ricevuta.
“Sono circondato d’affetto e fanno piacere tutti questi eventi speciali per me – ha detto Valentino – avrei bisogno di una controfigura per potermi dedicare esclusivamente alla pista. Ma sono molto contento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torneo di Padel a sostegno della lotta contro il cancro
Iniziativa di Circolo Canottieri della Vittoria, MINI ROMA e Peter Pan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
14:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sui campi del Circolo Canottieri della Vittoria a Roma (Lungotevere della Vittoria, 10), si svolge il Torneo ‘VIP PADEL MINI ROMA, in occasione dell’inaugurazione del Nuovo Circolo e in collaborazione con MINI ROMA BMW.
L’evento sportivo contribuisce al progetto per l’Associazione Peter Pan, che accoglie gratuitamente bambini e adolescenti malati di cancro con le loro famiglie offrendo loro supporto grazie a 200 volontari.
Con questa iniziativa MINI ROMA e Circolo Canottieri della Vittoria lanciano la collaborazione Sportiva e Solidale concentrata in una disciplina che in pochissimo tempo è diventata uno degli sport più popolari del nostro paese.
Per il Torneo scenderanno in campo, tra gli altri, il conduttore televisivo Paolo Bonolis, l’attore e conduttore televisivo Teo Mammucari, il noto volto televisivo Jimmy Ghione, la showgirl Samantha De Grenet, il conduttore televisivo Filippo Bisciglia, la Psicologa e Criminologa Flaminia Bolzan, l’ex magistrato e scrittore Luca Palamara, i giornalisti Marco Mazzocchi, Leonardo Metalli e Alessandro Lupi.
Tra i campioni sportivi: la schermitrice Margherita Granbassi, i calciatori Nando Orsi, Giuliano Giannichedda e Stefano Fiore. Presenti anche i noti volti televisivi Jonis Bascir, Marcelo Fuentes, Damiano Coccia conosciuto come Er Faina Il Circolo Canottieri della Vittoria è una realtà di grande prestigio. Sei campi di Padel nel cuore di Roma, in un fantastico contesto scenografico con il fiume Tevere a farne da cornice. L’evento di sabato 23 Ottobre è aperto a tutti nel rispetto della normativa anti Covid-19.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Shiffrin vince gigante Soelden, Goggia 16/a
Male le azzurre nella prima gara della stagione di cdm
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
14:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La campionessa statunitense Mikaela Shiffrin ha vinto in 2.07.22 lo slalom gigante di cdm di Soelden, gara di apertura della nuova stagione.
Per lei, a 26 anni, e’ il successo n.
70 in carriera. Seconda la svizzera Lara Gut-Behrami in 2.07.36 e terza slovacca Petra Vhlova in 2.08.52.
Male l’Italia, con anche Federica Brignone fuori nella seconda manche e dunque con una sola azzurra in classifica: Sofia Goggia 16/a in 2.09.85.
Domani a Soelden va in scena il gigante uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Europei Youth; oro per Sophia Mazzoni nei 50 kg
Astro nascente boxe azzurra domina in finale la serba Cirkovic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BUVDA
23 ottobre 2021
16:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Sophia Mazzoni, superando per 5-0 la serba Cirkovic, ha vinto la finale dei 50 kg donne degli Europei Youth 2021, sul ring del ‘Mediterranean Sport Center’ di Buvda, in Montenegro.
La boxer italiana, astro nascente del pugilato femminile italiano e tesserata per la Ferrara Boxe, ha letteralmente dominato il match dalla prima alla terza ripresa, non dando alcuna possibilità alla sua avversaria.
Con questo oro l’Italboxing conclude la sua avventura agli Europei Youth con un due medaglie: infatti c’è stato anche il bronzo di Chiara Saraiello nei 75 Kg.
“Sophia Mazzoni – queste le parole dei Presidente della Fpi Flavio D’Ambrosi – ha conquistato un meritatissimo oro, laureandosi campionessa d’Europa. E’ stata immensa, come lo è tutto il movimento pugilistico femminile italiano, che sforna in continuazione grandi atlete. Un ringraziamento a tutto lo staff tecnico e, in particolare, alla Head Coach Valeria Calabrese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali Pista; Viviani è bronzo nell’Omnium
Azzurro olimpionico Rio battuto da britannico e neozelandese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROUBAIX
23 ottobre 2021
21:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.

L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).
In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.  L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).

In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sinner in finale ad Anversa contro Schwartzman
Azzurro a caccia del quarto titolo stagionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
21:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per la finale del torneo Atp di Anversa (superficie indoor in cemento) battendo in semifinale il sudafricano Lloyd Harris per 6-2 6-2 in un’ora e mezzo di gioco.
Aver vinto oggi contro Lloyd per Sinner ha significato portarsi a -50 punti da Cameron Norrie nella corsa alle Atp Finals di Torino e a -160 da Hurkacz che occupa l’ultimo posto utile.
Jannick Sinner andrà quindi domani ad Anversa (torneo Atp 250 con un montepremi di 508.600 euro sul sul veloce indoor della ‘Lotto Arena’) a caccia del quarto titolo stagionale, e sesto della carriera con l’argentino Diego Schwartzman (n.
13 del ranking) ha battuto l’americano Jenson Brooksby per 6-4 6-0.
“Sono contento di essere in finale, Harris è un giocatore incredibile che ha avuto fin qui una stagione eccezionale e gli auguro di finire nel modo migliore – il commento di Sinner sul match vinto oggi contro il sudafricano Lloyd Harris -. Mi piace giocare indoor, mi piace giocare qui e quindi non vedo l’ora che si torni in campo domani per la finale. Qui la situazione è molto simile alle condizioni a Sofia dove mi trovo molto bene. Già due anni fa qui ero arrivato in semifinale. Amo giocare qui, mi muovo bene, trovo il timing giusto, le condizioni sono perfette per me. A prescindere da quello che accadrà domani sono comunque già soddisfatto di quello che è il mio livello di oggi”. Poi il pensiero va alle ATP Finals di Torino: “la strada è ancora lunga, io ci spero e sono nella mia testa. Ci sono altri giocatori fortissimi che hanno lo stesso obiettivo, quindi non dipende solo da me. Cercherò di fare del mio meglio sia a Vienna che a Parigi Bercy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tiro a volo: Rossetti vince Coppa del Mondo di skeet a Cipro
Toscano sempre avanti, l’altro azzurro Cassandro è terzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LARNACA
23 ottobre 2021
22:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Gabriele Rossetti ha vinto sulle pedane del ‘Larnaca Olympic Shooting Center’ la Coppa del mondo (le cui finali quest’anno sono state ribattezzate ‘President Cup’) di skeet, una delle specialità del tiro a volo che fanno parte del programma delle Olimpiadi.
Alle gare di Cipro hanno preso parte i migliori 12 tiratori del ranking di ogni specialità.

Il poliziotto toscano di Ponte Buggianese, olimpionico a Rio 2016, in finale è stato in testa fin dall’inizio e si è imposto con il punteggio di 34/36 mettendo in riga il 58enne kuwaitiano Abdullah Alrashidi, argento con 32/36, e l’altro azzurro Tammaro Cassandro, terzo con 22/24.
Nella gara femminile quarto posto per Diana Bacosi, oro a Rio 2016 e argento a Tokyo 2020, battuta dall’americana Austen Jewell Smith, che ha portato a casa la Coppa, la slovacca Danka Bartekova (seconda) e dalla russa Zilia Batyrshina (terza).
Quarto posto anche per Silvana Stanco nella Fossa donne, dietro alla spagnola Fatima Galvez, oro nel mixed team a Tokyo 2020 e di nuovo oro oggi, alla statunitense Kayle Browning, argento, e alla russa Daria Semianova, bronzo.
Infine, nella Fossa uomini, sul podio sono saliti gli stessi protagonisti delle Olimpiadi di quest’anno, ovvero i cechi David Kostelecky, oro con 31/35, e Jiri Liptak, argento con 29/735, e il britannico Matthew John Coward Holley, bronzo con 21/25.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano, pole per Sam Lowes in Moto2
. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sam Lowes partirà dalla pole in Moto2 nel GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna.
Per il britannico è la 17/a pole position nella classe intermedia, la sesta nel 2021.
In 1’36″510 ha preceduto di 45 millesimi lo spagnolo Jorge Navarro. Terzo posto sullo schieramento per l’altro spagnolo Augusto Fernandez. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano: ad Antonelli la pole della Moto3
Prima fila tutta targata KTM
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niccolò Antonelli, con il tempo di 1’48″563, ha ottenuto la pole della Moto3 nella gara di domani a Misano.
In un prima fila tutta targata KTM partiranno anche il ceco Filip Salac e l’altro italiano Riccardo Rossi.
Lo spagnolo Pedro Acosta, leader del mondiale, partirà dalla quinta piazzola. Denis Foggia, che lo tallona con un distacco di 30 punti, è 14/o al via.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Serbia vieta l’ingresso nel Paese alla squadra di pugilato del Kosovo
Al team è stato chiesto di lasciare alla frontiera le magliette e le tute con i simboli nazionali kosovari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
23:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero degli esteri a Pristina ha denunciato oggi il divieto opposto alla squadra di pugili del Kosovo di entrare in Serbia per partecipare al campionato mondiale di boxe in programma da domani e fino al 6 novembre a Belgrado.
Secondo la stampa kosovara, ripresa dai media serbi, alla delegazione del Kosovo è stato chiesto di lasciare alla frontiera tute e magliette sportive con i simboli nazionali del Kosovo, del quale la Serbia non riconosce l’indipendenza.
Al rifiuto dei responsabili kosovari, la polizia serba ha impedito l’ingresso nel Paese della squadra e dell’intera delegazione.   MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1 Usa: ancora Verstappen-Hamilton,duello in Texas
Leclerc partirà dalla seconda fila, il pubblico tifa per Perez
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche ad Austin, in Texas, sarà duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.
E’ il leit motiv del Mondiale di F1 e sarà così anche nel Gp degli Stati Uniti dove i due grandi protagonisti di questa annata hanno ottenuto rispettivamente il primo e secondo tempo nelle qualifiche.
Tutto ciò al cospetto di un gran pubblico, in buona parte composto da messicani che fanno il tifo per l’altro pilota della Red Bull, il loro connazionale Sergio Perez, secondo il quale “in gara conteranno molto le gomme, perché avranno parecchio degrado”.
Intanto ha ottenuto il terzo tempo e proverà a dire la sua, per fare contenti i suoi tifosi. Felice Verstappen, alla dodicesima pole della carriera, con una tornata conclusiva in cui ha inflitto 0.209 a Hamilton. “E’ stato entusiasmante fare questo tempo – dice-, all’ultimo giro anche se c’era qualche goccia nell’ultimo settore. Io non ero sicuro che sarei riuscito a tenere il tempo, poi invece è stato impressionante. Domani ci sarà enorme battaglia fin dalla partenza e sarà ciò che vuole la gente, spero di ottenere il meglio”. A testimonianza della rivalità tra i due che non mostra segni di cedimento, il fatto che Hamilton non sia andato a congratularsi con il rivale che aveva ottenuto la pole.
E le Ferrari? Sono dietro alle due scuderie con le vetture migliori, e quindi Red Bull e Mercedes. Leclerc è quinto, Sainz sesto, ma scaleranno di un posto in griglia per la penalizzazione di cinque posizioni inflitta a Bottas per il cambio del motore endotermico. Ora non rimane che attendere il gran premio, in cui in particolare il monegasco vuole dare il meglio di se stesso. “Sono contentissimo del mio giro – dice Leclerc – e domani proverò a sfruttare questa opportunità, in Q2 sulla media abbiamo fatto un bel giro. Niente sorprese in queste prove, lavoreremo e cercheremo di fare una buona partenza e di lasciare i nostri principali ‘competitor’ dietro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canoa: Reale Canottieri Tevere Remo vince la Coppa challenge
Al vincitore l’onore di custodire trofeo per durata di un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
01:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è disputata al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la XXXV edizione della Coppa Tevere regata in 8 fuori scalmo, sulla distanza di 750metri, tra le rappresentative dei Circoli storici romani.
Appassionante la sequenza delle manche che si sono concluse con la vittoria del RCCTR con il tempo complessivo delle ultime due prove di 4’36”35.

Al secondo posto si è classificato il Canottieri Roma con il tempo complessivo di 4’38″87. Terzo classificato il Circolo Canottieri Tirrenia Todaro con il tempo di 4’49″59. A seguire: quarto posto per il CC Aniene e il quinto posto per il CC Navalia.
La coppa, un’antica insalatiera d’argento, è l’ambito premio di tutti i Circoli remieri romani da trentacinque anni. La regata è riservata ad atleti che non abbiano partecipato, nell’anno in corso, a gare su distanze olimpiche.
Al vincitore andrà l’onore di custodire il trofeo per la durata di un anno. Onore che quest’anno è toccato a Daniele Masala, presidente del Tevere Remo.
Come da tradizione e da regolamento nulla è stato trascurato per aggiudicarsi la prestigiosa coppa d’argento, dalla misura del tracciato al sorteggio delle acque e nessun vantaggio viene lasciato alle tattiche e strategie dei contendenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo, Dutch Open 2021: vittoria di Botta nella -87 kg
Ha sconfitto in finale il croato Sapina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
13:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo successo consecutivo per Roberto Botta nella categoria -87 kg a caccia di punti ranking nella corsa verso i Giochi di Parigi 2024.
In gara a Eindhoven, nel prestigioso Dutch Open 2021, Roberto Botta sale sul gradino più alto del podio dopo aver sconfitto in finale il croato Ivan Sapina.
Negli incontri precedenti l’azzurro aveva superato, in semifinale, lo spagnolo Daniel Ros Gomez, ai quarti il russo Rafael Kamalov e negli incontri preliminari il russo Khochbar Nurmagomedov.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto, Bagnaia cade sul più bello, Quartararo vince il Mondiale
Fatale uscita italiano nel Gp in cui Rossi saluta l’Italia. Successo Marquez a Misano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
19:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una caduta a cinque giri dalla fine spezza i sogni di gloria di Francesco Bagnaia mandando in estasi Fabio Quartararo.
Nel giorno della festa a Misano per Valentino Rossi alla sua ultima corsa della carriera in Italia, il francese della Yamaha si laurea campione del mondo della MotoGp con due Gran Premi di anticipo dalla fine della stagione.
A consegnare il primo titolo al ‘Diablo’, che alla fine del Gp si mette a ballare in pista con una gigantografia virtuale della sua controfigura, è lo scivolone inaspettato del torinese della Ducati mentre era al comando davanti alla Honda di Marc Marquez che è così andato a vincere la terza corsa dell’anno confermando di essere tornato lui. Peccato davvero per Bagnaia, probabilmente tradito dalla pressione e dall’aver dietro agli scarichi un vecchio leone come Marquez: il pilota Ducati ha perso l’anteriore alla curva 15 di Misano lasciando di stucco tutti i suoi tifosi.
Sorride anche Pol Espargaro, secondo con l’altra Honda, e il riminese Enea Bastianini, su Ducati non ufficiale, terzo davanti a Quartararo che partito quindicesimo è riuscito a risalire fino alla quarta posizione per diventare iridato. A soli 22 anni il pilota francese della Yamaha che prese il posto proprio di Rossi ha raggiunto l’Olimpo del motociclismo: le vittorie nei Gran Premi di Doha, Portogallo, Italia, Olanda e Gran Bretagna si sono rivelate fondamentali per il suo successo nel 2021. “Io non ci credo – ha detto dopo la conquista del titolo – non riesco neanche a parlare, magari tra un po’ riuscirò a dire qualcosa. E’ un sogno, è bellissimo essere qui con la mia famiglia, più tardi festeggeremo insieme”. E poi il lungo abbraccio con lo spagnolo Jorge Lorenzo, che ascoltava la sua intervista nel parco chiuso ed è stato l’ultimo pilota prima del francese a vincere con lo Yamaha Team. Della caduta di Bagnaia ha approfittato anche Marquez per tornare a vincere su un tracciato ‘destrorso’, uno di quelli che gli crea più problemi dopo il grave infortunio dello scorso anno. E più che festeggiare lo spagnolo della Honda regala il suo pensiero al nuovo campione. “E’ stata una grande gara. Ma è la giornata di Fabio Quartararo, è la sua giornata.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi focolai di Covid in Cina, rinviata la maratona di Wuhan
Erano previsti 26mila partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
15:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La maratona di Wuhan, che avrebbe dovuto svolgersi oggi, è stata rinviata all’ultimo momento a fronte di una ripresa dei contagi da Covid-19 in Cina, e in vista delle Olimpiadi invernali di Pechino del 2022.

La Cina ha segnalato 26 nuovi casi interni di Covid-19, un focolaio che è diventato l’ultimo test dell’approccio ‘tolleranza zero’ del Paese a poco più di 100 giorni dall’inizio dei Giochi.

Gli organizzatori della maratona di Wuhan hanno dichiarato che la maratona è stata rinviata a data da destinarsi “per prevenire il rischio di diffusione dell’epidemia”.

L’evento avrebbe portato a Wuhan 26.000 partecipanti a varie gare, tra cui una maratona completa e una mezza maratona, nella città in cui il coronavirus è stato identificato per la prima volta verso la fine del 2019. Il comitato organizzatore ha dichiarato che rimborserà ai concorrenti le quote di iscrizione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Gidey nuovo primato mondiale mezza maratona donne
A esordio su distanza, etiope vince a Valencia in 1 ora 02’52”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VALENCIA
24 ottobre 2021
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’etiope Letesenbet Gidey ha stabilito il nuovo primato mondiale di mezza maratona vincendo a Valencia con il tempo di 1 ora 02’52”, tempo che migliora di oltre un secondo il vecchio record di 1 ora 04’02” che apparteneva alla keniana Ruth Chepngetich.

Gidey, bronzo olimpico dei 10.000 metri e primatista mondiale in pista su questa distanza e sui 5.000, era all’esordio nella mezza maratona.

In campo maschile a Valencia si è imposto il keniano Abel Kipchumba in 58’07”, con un vantaggio di soli due secondi su l connazionale Rhonex Kipruto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Misano passerella Valentino Rossi: ‘Così bello che quasi mi fermo’
Dottore lancia casco a suoi tifosi, poi viene premiato da Di Maio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MISANO ADRIATICO
25 ottobre 2021
09:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dalle frecce tricolori al premio di ambasciatore del Made in Italy consegnato ministro degli esteri Luigi Di Maio, passando per la marea gialla e i mille volte grazie di tutto il mondo della MotoGp.
La mega festa per Valentino Rossi a Misano non è solo la celebrazione di un campionissimo senza tempo, ma è anche un autentico segnale di ripartenza non solo per lo sport dei motori, ma anche per il Bel Paese messo a dura prova dalla pandemia.
La gioia, la partecipazione e la commozione del popolo targato VR46 fa percepire che il peggio è passato ed è il momento di guardare al futuro. Un domani che per il Dottore si trasformerà non solo in altre esperienze sportive ma anche nella corsa forse più bella e affascinante della sua vita, quella della paternità.
La gara in pista di oggi di Rossi a Misano è praticamente un dettaglio che lo ha visto risalire dall’ultima alla decima posizione in quella top 10 che lo ha visto sempre protagonista. “È stato lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado. Ho fatto una gara decente!, le prime parole di Rossi festeggiato da amici e rivali come quello forse più ostico oggi grande protagonista a Misano. “Ha fatto tantissimo per la MotoGP – ha ammesso il pilota Honda Marc Marquez – Le maglie con scritto ‘Grazie Vale’ dicono tutto”. Un grazie sublimato dalle livree del team Sky VR46 e Avintia: per l’ultima gara di casa del Dottore, il team SKY VR46 ha presentato la stupenda livrea gialla con cui correrà a Misano. Un modo originale per ringraziare Valentino Rossi in occasione dell’ultima gara di casa del Dottore in MotoGP.
Dopo aver tagliato il traguardo è iniziata la festa: il campione nato a Tavullia è stato circondato da meccanici, amici e colleghi, particolarmente emozionanti gli abbracci con il fratello Luca e con Bagnaia, uno dei suoi pupilli cresciuto nella sua Accademy. E poi c’è stato il saluto alla sua ‘marea gialla’, il popolo che lo ha accompagnato per tutta la carriera e in ogni angolo del mondo. Rossi ha lanciato il suo casco dedicato in curva un po’ come fanno i calciatori col pallone o la maglia lanciando ora la caccia al fortunato ‘ricevitore’. Dulcis in fundo il premio disegnato da Aldo Drudi, prodotto dall’antica vetreria Barovier&Toso di Murano ricevuto dalle mani di Di Maio e dal sottosegretario allo sport Valentina Vezzali. Riconoscvimento che associa l’iconografia classica legata al 46, con nove rostri smaltati a mano in oro 24 carati. “Valentino Rossi è un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l’Italia c’è sempre Valentino Rossi – ha detto il ministro degli Esteri – Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l’Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi, ma che ha anche fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote. È un premio a una carriera fenomenale».
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince gigante Soelden, De Aliprandini 8/o
Sul podio l’austriaco Leitinger e lo sloveno Kranjec
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN (AUSTRIA)
24 ottobre 2021
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero marco Odermatt – 24 anni e quinto successo in carriera- ha vinto in 2.05.94 lo slalom gigante di cdm di Soelden.
Alle sue spalle sul podio l’austriaco Roland Leitinger in 2.06.01 e lo sloveno Zan Kranjec in 2.06.04.

Miglior azzurro e’ il trentino Luca De Aliprandini 8/o in 2.06.73. Per l’Italia ci sono poi Simon Maurberger che, con il pettorale 42, ha chiuso 20/o in 2.07.51 e Riccardo Tonetti 26/o in 2.08.05 La prossima tappa di cdm sara’ sempre in Austria,a Lech. Il 13 ed il 14 novembre sono in programma un gigante parallelo donne ed uno uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: pista è d’oro, sull’Italia piovono medaglie
Mondiali Roubaix chiudono con un argento e il trionfo di Viviani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sull’Italia che pedala continuano a piovere medaglie.
Questa volta è la pista a tingersi di azzurro e a regalare soddisfazioni in serie agli atleti italiani, come del resto conferma il medagliere finale dei Mondiali di Roubaix: Germania allori 11 (6 ori, 2 argenti e 3 bronzi), Olanda 10 (5-3-2) e l’Italia pure con 10, ma a 4 ori, 3 argenti e altrettante medaglie di bronzo.
Gli ultimi due risultati si sono materializzati oggi, nella giornata conclusiva della rassegna iridata che è partita mercoledì, grazie a Elia Viviani e alla coppia formata da Filippo Consonni e Michele Scartezzini: il primo si è preso l’oro nella gara a eliminazione, gli altri due azzurri l’argento nella Madison. Nei giorni scorsi si era assistito a una serie continua di successi, sia al maschile sia al femminile, a conferma di come il movimento azzurro sia vivo e assolutamente performante a ogni livello. Lo avevano dimostrato, del resto, i Mondiali su strada del mese scorso, disputato in Belgio, la patria del ciclismo.
E da Roubaix, la località francese arcinota perché culla dell’epilogo della classica delle classiche – quest’anno vinta, guarda caso da un italiano, Sonny Colbrelli – sono arrivate altre soddisfazioni. Gli ori vinti sono stati quelli di Martina Fidanza nello scratch, del quartetto maschile dell’inseguimento, di Letizia Paternoster ed Elia Viviani nell’eliminazione. Le tre medaglie d’argento sono arrivate da Jonathan Milan nell’inseguimento individuale, dal quartetto femminile dell’inseguimento, quindi dal binomio Consonni-Scartezzini nella madison. Infine, i tre bronzi firmati da Filippo Ganna nell’inseguimento maschile, da Elisa Balsamo e sempre da Viviani nei rispettivi tornei dell’Omnium. Praticamente, un trionfo. “Non so se vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto – il commento di Consonni, dopo l’argento – visto che eravamo medaglia d’oro fino a pochi giri dalla fine. Non ho ancora metabolizzato la delusione delle Olimpiadi, volevo riscattarmi e va bene così”. Viviani chiude con un oro e un bronzo, è la prima volta che si prende un titolo mondiale sulla pista, dopo quello olimpico a Rio 2016 nell’Omnium. “Sono davvero felice, perché questo è un titolo mondiale che fa storia, dal momento che viene assegnato per la prima volta – la parole di Viviani -. Avevo puntato la stagione sulle Olimpiadi di Tokyo e non è stato facile preparare questi Mondiali, soprattutto per noi atleti che prendiamo parte alle gare su strada. Sono orgoglioso di essere finalmente riuscito a conquistare un titolo mondiale su pista e di avere guidato un gruppo di giovani che regaleranno tante soddisfazioni all’Italia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesimo accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: a Roma Longevity Run, corsa per la prevenzione
Successo per la 5 km a Caracalla, mille partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oltre mille partecipanti alla Longevity Run, la corsa della salute alla terza edizione, svoltasi in mattinata a Roma nella splendida cornice dello stadio “Nando Martellini” alle Terme di Caracalla.
Inoltre nella giornata di ieri, 300 check up gratuiti e 3 mila prestazioni sanitarie.
Due giorni di sport, prevenzione e salute, a cura dagli specialisti della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCScoordinati dal professor Francesco Landi, Direttore UOC Medicina Interna Geriatrica del Gemelli e docente di Medicina Interna e Geriatria all’Università Cattolica, per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di uno stile di vita sano, di una alimentazione corretta e completa e sul valore della prevenzione per garantirsi una longevità di successo.
Presenti alla Longevity la vicepresidente vicaria del Coni Silvia Salis, il campione paralimpico Franco Anobile e il vice-capo gabinetto del Ministro delle Politiche giovanili Daniele Frongia.
La gara podistica di 5 km (competitiva e non) si è sviluppata per il parco archeologico delle Terme di Caracalla. “La Longevity run – spiega il professor Francesco Landi – vuole essere il segno di un nuova ripresa in sicurezza dopo la lunga pandemia che ci ha costretti a restare fermi e a sospendere tutte le attività”. Durante le due giornate di sport e salute sono state effettuate vaccinazioni antinfluenzale e contro il Covid, grazie alla presenza del team del Centro vaccinale anti Covid del Gemelli. “La pandemia – ha detto Landi – ha influito sulla tendenza degli italiani a condurre una vita sedentaria e ha amplificato la scarsa attenzione alla prevenzione e a condurre stili di vita salutari. La Longevity Run, in particolare dopo il Covid, vuole promuovere l’importanza della prevenzione e degli stili di vita corretti, fondamentali per le persone di tutte le età. La longevità non è un dono di natura ma si conquista passo dopo passo”. La tappa romana della Longevity fa seguito a quella di Madonna di Campiglio (3 agosto) e di San Gabriele Piozzano in provincia di Piacenza (5 settembre) e si colloca nell’ambito della campagna solidale del Gemelli “Insieme oltre il Covid”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: a Sinner l’Atp Anversa, continua rincorsa a Finals
Battuto l’argentino Diego Schwartzman 6-2 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la rincorsa di Jannik Sinner alle Finals di Torino di novembre.
L’altoatesino, battendo l’argentino Diego Schwartzman ha vinto il torneo Atp 250 di Anversa con il punteggio di 6-2 6-2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Verstappen re del Texas, Hamilton si arrende
Strategia perfetta premia l’olandese. Ferrari 4/a con Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
08:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un bel gran premio, che ha incoronato Max Verstappen e la Red Bull.
Ad Austin, nel Gp degli Usa, è finita così, con Lewis Hamilton, che sul circuito texano è ‘di casa’ in quanto ci ha vinto varie volte, che deve accontentarsi del secondo posto e mastica amaro, visibilmente non soddisfatto.
Il sette volte campione del mondo aveva avuto una partenza perfetta, mettendo la sua Mercedes davanti alla Red Bull del rivale che stava in pole e imboccando per primo la curva 1. Poi però Verstappen ha avuto l’intuizione, visto che no riusciva a riprendersi la leadership della corsa, di fare il primo pit stop già all’undicesimo giro e poi, con una prova di forza e una strategia perfetta, è stato bravo a gestire le gomme e a tenere a bada il ritorno del rivale britannico, che si era fermato tre giri dopo il rivale e che alla fine ha chiuso vicinissimo ma sconfitto. L’altra Red Bull, quella del messicano Sergio Perez, ha ottenuto il terzo posto e quindi il podio, per la gioia dei tanti connazionali del pilota presenti fra i 140mila spettatori che oggi hanno assistito all’evento. Promossa, visto che in questo momento non può competere con Red Bull e Mercedes, anche la Ferrari con il quarto posto di Charles Leclerc. Sesta l’altra ‘rossa’ di Maranello, quella di Carlos Sainz jr., preceduta dalla McLaren di Daniel Ricciardo. Così l’olandese volante ha ottenuto un successo (l’ottavo di questa stagione) di capitale importanza in uno dei circuiti che, almeno sulla carta, sembrava più adatto ad Hamilton, sul quale adesso ha dodici punti di vantaggio in classifica mondiale, a cinque gp dalla fine.
“E’ stata una gara durissima – il commento di Hamilton prima della premiazione -, complimenti a Max che ha vinto. Io sono partito bene e ho dato tutto, ma alla fine loro avevano un vantaggio in questo week end e io non potevo fare di più. Una parola vorrei spenderla per il pubblico, che è stato davvero fantastico. Spero che negli Usa si facciano più gare, vorrei venire qui più spesso”. Felice, ma come sempre parco di parole, Verstappen, premiato sul podio dalla leggenda della Nba Shaquille O’Neal. “Ho avuto una strategia aggressiva – dice l’olandese – e ha pagato. Avendo perso posizioni in partenza ho provato a fare qualcosa di diverso, anche se su questa pista c’era tanto degrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono anche andato un po’ di traverso nell’alta velocità, ma ho tenuto duro e alla fine ho vinto anche se Lewis mi ha messo pressione”. Per Sergio Perez “è stata la gara più dura di sempre”, ma ora sogna di vivere un giorno speciale fra due settimane, quando nel Gp di casa, in Messico, potrebbe non limitarsi a recitare la parte dello scudiero e quindi inserirsi nell’eterno duello di quest’anno fra il suo compagno Verstappen e King Lewis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record, sue sneaker all’asta per 1,47 milioni
Da Sotheby’s, è il massimo per un paio di scarpe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 ottobre 2021
10:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record anche all’asta.
Un paio di sue Nike del 1984, le Air Ship, sono state battute all’asta da Sotheby’s a Las Vegas per 1,472 milioni di dollari, la cifra più alta per un paio di sneaker.
Lo riportano i media americani, sottolineando che le Nike Air Ships di Jordan sono le prime a superare il milione di dollari in un’asta.
Battuto il prezzo pagato per un altro paio di sneakers di Jordan, vendute per 615.000 dollari nell’agosto 2020 in un’asta di Christie’s.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: atleti non vaccinati ammessi all’Australian open
A patto di restare 14 giorni in quarantena. Djokovic ci sarà
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori non vaccinati potranno competere agli Australian Open di tennis ma dovranno prima completare 14 giorni di quarantena in hotel, secondo un’e-mail della WTA trapelata oggi, anche se un funzionario del governo ha insistito sul fatto che la questione non è stata ancora risolta.

Le regole si applicherebbero probabilmente anche al torneo maschile, lasciando la porta aperta al numero uno del mondo Novak Djokovic, che non ha mai voluto far sapere se sia vaccinato o meno, affinchè possa difendere il suo titolo al Melbourne Park a gennaio.

L’e-mail, indirizza all’organo di governo del torneo femminile è giunta nelle mani del cronista di tennis del New York Times Ben Rothenberg, che l’ha postata su Twitter, e contraddice precedenti dichiarazioni delle autorità che insinuavano che alle giocatrici non vaccinate non sarebbe stato concesso il visto.
L’e-mail afferma, per contro, che i giocatori completamente vaccinati contro il coronavirus godranno di “completa libertà di movimento”, mentre quelli non vaccinati possono partecipare ma devono sottoporsi a due settimane di quarantena obbligatoria in hotel e sottoporsi a test regolari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: al Coni consegnati i Premi Estra per le buone notizie
Il presidente Malagò: “Un riconoscimento al sano giornalismo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolta questa mattina presso il Salone d’Onore del Coni la premiazione della IV edizione del Premio giornalistico ‘Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie’.
Ad aprire la cerimonia è stato Giovanni Malagò, Presidente del Coni.
“Ultimamente sembra quasi che ci sia da parte di qualcuno un obiettivo: ovvero se racconto una cosa particolarmente negativa accentuandola allora il lettore sarà maggiormente invogliato a leggerla. Tutto questo non mi piace.
Queste sono partite che alla lunga non premiano, qui invece si premia l’opposto, il sano e buon giornalismo” ha detto il numero uno dello sport italiano. La Giuria ha assegnato tredici riconoscimenti, tra cui cinque Premi Speciali: “Alla Carriera” a Mario Sconcerti, ‘Donna di Sport’ a Donatella Scarnati, ‘Estra per il territorio’ a Lorenzo Fargnoli, ‘Premio Redaelli’ al giovane Riccardo Caponetti e il ‘Premio Buone Notizie’ a Elisabetta Soglio per l’inserto ‘Buone Notizie’ del Corriere della Sera. Sono state inoltre conferite cinque Menzioni d’Onore a Claudio Arrigoni di Buone Notizie-Corriere della Sera, Simona Berterame di Fanpage.it, Giuseppe De Caro di Rai-TGR Campania, Federico D’Ascoli di La Nazione e Andrea Federica De Cesco di 7-Sette. Infine premiati Gian Luca Pasini (Gazzetta dello Sport), Raffaella Nappi (ilfattoquotidiano.it) e Monica Matano (rai Sport), rispettivamente per le categorie ‘Carta Stampata’, ‘Web e Blog’ e ‘Televisione e Radio’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: maratona Sinner verso Atp Finals, domani Vienna
Cinque italiani in campo per penultimo torneo prima di Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Maratona Jannick Sinner verso le Atp Finals di Torino.
Dopo il quarto torneo vinto in stagione, il tennista altoatesino non nasconde di puntare alla qualificazione in extremis alla competizione tra gli otto migliori al mondo, in programma dal 14 novembre in Italia, e domano torna gia’ in campo a Vienna, a sole 48 ore dalla vittoria di Anversa.

Sono sei gli italiani in campo nel penultimo torneo prima delle Finals (Parigi Bercy e’ lo sprint finale) a cominciare da Matteo Berrettini – gia’ qualificato per Torino – che stasera gioca contro l’australiano Popyrin. Sinner, numero 7 del tabellone, e’ in campo domani contro l’americano Opelka. Per staccate un biglietto per Torino deve recuperare 110 punti al polacco Hurkcacz, che al primo turno affronta Murray. Sempre domani gli altri quattro italiani in campo: Fognini contro Schwartzman, Mager con l’austriaco Novak, Musetti opposto a Monfils e Sonego a Garin.
Il trionfo ad Anversa, quarto titolo di un 2021 da applausi, consente di guadagnare altre due posizioni e portarsi all’11esimo posto (nuovo best ranking) a Jannik Sinner, ad appena 118 punti dalla Top Ten.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Palazzo Chigi: ‘Pioggia medaglie Italia, settimana da incorniciare’
E’ quanto si legge sul profilo Twitter
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Un’altra settimana da incorniciare per lo sport italiano.
Pioggia di medaglie ai mondiali di ginnastica artistica e di ciclismo su pista.
Risultati straordinari impreziositi dagli ori di Fidanza, Paternoster, Viviani, Bartolini e del quartetto dell’inseguimento”. E’ quanto si legge sul profilo Twitter di Palazzo Chigi che posta le foto degli atleti che hanno vinto le medaglie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Faggioli trionfa in show 48/a Cronoscalata Castellana
Abruzzese a esordio su Nova Proto 4×4 turbo segna nuovo record
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Simone Faggioli ha vinto con record all’esordio sulla Nova Proto 4×4 turbo la 48^ Cronoscalata della Castellana, che a Orvieto ha ospitato la prima Finale nazionale nella storia del Trofeo Italiano Velocità Montagna e ha vissuto un’edizione di straordinario successo raccogliendo pieni consensi fra sportivi e istituzioni.
Ed è stato spettacolo lungo i 6190 metri del tracciato umbro, dove un folto pubblico si è assiepato già di primo mattino e, di concerto con la Direzione gara e ACI Sport, gli organizzatori dell’Asd La Castellana hanno preparato e poi gestito l’evento al meglio, affiancati anche dal Comune di Orvieto e dall’Automobile Club Terni.
Dopo un già equilibrato sabato di prove ufficiali, le due salite di gara (trasmessa in diretta su ACI Sport TV al 228 di Sky) hanno regalato uno show all’ultimo respiro, iniziato con i primi 3 racchiusi in appena un secondo in gara 1. Ed era stato Stefano Di Fulvio con l’Osella Pa30 Zytek a salire in vetta nella prima salita. Il pilota abruzzese è stato l’unico a scendere sotto al muro del 2 e 49 (2’48″90) precedendo di appena 4 decimi Faggioli, che però ha risposto con record in gara 2 andando a vincere l’evento per somma tempi in 5’36″61. Il pluricampione fiorentino ha scelto Orvieto per iniziare lo sviluppo della Nova Proto Np01 4×4 motorizzata con un Honda turbo da 1750cc e con la zampata finale ha messo a segno la seconda vittoria personale alla Cronoscalata della Castellana dopo quella del 2006. A distanza di 15 anni da quella presenza, Faggioli ha anche migliorato il record del tracciato: il tempo di 2’47″31 fatto segnare in gara 2 batte di appena 3 centesimi il 2’47″34 del padrone di casa Michele Fattorini, datato 2019. Sul podio finale, Faggioli ha così vinto con un vantaggio di 1″86 su Di Fulvio, secondo assoluto, mentre sul terzo gradino è salito Diego Degasperi. “Abbiamo portato al debutto questa Nova Proto 4×4 e alla fine è uscito fuori anche un buon crono. C’è ancora molto da lavorare sul prototipo, però la prestazione è arrivata e quindi per oggi siamo contenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Italia; il 23enne Lamaro nuovo capitano azzurro
Romano, ‘debutterà’ all’Olimpico contro gli All Blacks il 6/11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
15:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ il 23 enne Luca Lamaro il nuovo capitano della nazionale italiana di rugby.
Il ct azzurro, Kieran Crowley, ha ufficializzato all’inizio del raduno di Verona il nuovo ruolo del terza linea del Benetton Treviso, che sarà supportato da un gruppo di leader tra cui Luca Bigi, dal quale ha rilevato i gradi.
Lamaro è uno dei più giovani a indossare la fascia dell’Italrugby e prosegue una tradizione che ha visto illustri terze linee, da Marco Bollesan al recordman azzurro Sergio Parisse, ricoprire il ruolo. Nato a Roma, avrà il suo debutto come capitano proprio all’Olimpico, sabato 6 novembre, contro gli All Blacks, un esordio che si preannuncia memorabile.
“Abbiamo un gruppo di giovani molto validi e la scelta è caduta su uno degli atleti che ha mostrato una grande crescita sia tecnica sia nella leadership, con una maturazione costante – ha affermato il ct -. Voglio ringraziare Bigi per l’approccio avuto e per il lavoro svolto da capitano”. “E’ un grande orgoglio per me ricevere i gradi di capitano – le parole di Lamaro -. Il mio primo pensiero è andato alla famiglia e a tutte le persone che hanno contribuito alla mia crescita. La figura del capitano ha subito una evoluzione e ora c’è un gruppo di giocatori di esperienza che supportano il capitano nella gestione del gruppo. Poter avere più punti di riferimento credo sia un aspetto fondamentale negli sport di squadra. Farò del mio meglio per poter aiutare l’Italia a raggiungere gli obiettivi prefissati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesima accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: palleggio più alto del mondo è sul Monte Bianco
Protagoniste Paolini e Samsonova, primato era di Federer e Vonn
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
25 ottobre 2021
16:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ sulle pendici del Monte Bianco che si è giocato il palleggio tennistico più alto di sempre.

Protagoniste della performance, avvenuta ai 3.466 metri di punta Helbronner, alla stazione della funivia Skyway, sono state l’italiana Jasmine Paolini e la russa Liudmila Samsonova, impegnate in questi giorni nel torneo Wta Courmayeur Ladies.
Il primato apparteneva a due icone dello sport mondiale come lo svizzero Roger Federer e la statunitense Lindsay Vonn, che avevano palleggiato nel 2014 sullo Jungfrau, a 3.454 metri di quota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lpga Tour: Patty Tavatanakit miglior “rookie”
Ancora un riconoscimento per la tailandese dopo un 2021 super
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ Patty Tavatanakit la miglior “rookie” del Lpga Tour 2021.
La 22enne tailandese ha vinto, lo scorso aprile, l’Ana Inspiration, uno dei cinque Major del golf femminile.
E adesso è arrivato un nuovo riconoscimento per la proette di Bangkok che, ad agosto, aveva già ricevuto il Rolex Annika Major Award quale golfista che più s’è distinta quest’anno negli eventi del Grande Slam. Non solo: alle Olimpiadi di Tokyo ha rappresentato la Tailandia insieme ad Ariya Jutanugarn chiudendo la competizione al 23/o posto. E ora punta a un grande risultato nella Race to CME – la versione in rosa della FedEx Cup – dov’è attualmente quarta. Davvero un 2021 da incorniciare per la Tavatanakit, nuova stella del golf tailandese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: prima convocazione per Sinner e Musetti
Con Berrettini, Fognini, Sonego scelti da Volandri per le Finali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti sono i cinque tennisti che il ct azzurro, Filippo Volandri, ha convocato in vista delle Finals di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre con la fase a gironi (l’Italia sarà di scena al Pala Alpitour di Torino, le altre sedi sono Innsbruck e Madrid) fino al 28 novembre, con i quarti di finale al via dal giorno seguente.
Per Sinner e Musetti si tratta della prima convocazione.

L’Italia è stata sorteggiata nel gruppo E in compagnia di Stati Uniti e Colombia e il calendario prevede per gli azzurri l’esordio venerdì 26 contro il team Usa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; no vax ‘tifano’ per Kyrie Irving
Manifestanti si radunano davanti a Barclays Center in suo favore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I no vax si schierano a favore del giocatore di basket di New York Kyrie Irving che si è rifiutato di vaccinarsi contro il Covid e per questo motivo non gli è stato permesso di giocare o allenarsi con la sua squadra finché non lo farà.
I dimostranti anti-vaccini si sono riuniti domenica fuori dal Barclays Center per dare il loro sostegno alla guardia dei Brooklyn Nets prima dell’esordio casalingo NBA della sua squadra.

Alcuni manifestanti – come riporta la Bbc – hanno sfondato le barriere all’esterno dell’arena prima di essere affrontati dalla sicurezza. Non sono stati segnalati arresti o feriti. “Il Barclays Center ha chiuso brevemente i battenti oggi per allontanare i manifestanti dalle porte principali della piazza e garantire che gli ospiti potessero entrare in sicurezza nell’arena – ha dichiarato un portavoce del Barclays Center – Solo gli ospiti con biglietto sono stati in grado di entrare nell’edificio e la partita si è svolta secondo il programma”.
L’inizio della nuova stagione Nba è stato condizionato dal dibattito sul vaccino contro il Covid-19, con alcuni giocatori che affermano di essere negazionisti e altri che si rifiutano di dichiarare se si sono vaccinati. Irving ha recentemente condiviso le esternazioni sull’esistenza di microchip nel vaccino Moderna sui social media e ha ammesso di essere un “grande teorico della cospirazione”. Senza Irving, i Nets hanno perso 111-95 contro gli Charlotte Hornets.
“Vogliamo sicuramente Kyrie Irving qui sul campo e lui è una parte enorme di quello che facciamo, ma non sta succedendo in questo momento”, ha detto Durant dopo la partita.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canottaggio: campionati Cus a Sabaudia, Torino vince il titolo
In gara anche oro Tokyo Rodini, Cus Roma campione canoa-kayak
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
20:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cus Roma per canoa e kayak e Cus Torino per il canottaggio hanno conquistato il titolo ai Campionati nazionali universitari (Cun) delle tre discipline, svoltisi a Sabaudia (Latina).
Il Cus Roma ha preceduto Cus Pavia e Cus Milano, che sono saliti nello stesso ordine anche sul podio del canottaggio.
Tra le individualità, l’olimpionica di Tokyo Valentina Rodini ha vinto il titolo nazionale con i colori del Cus Mo.Re. nei 2000 metri, mentre per la canoa Francesca Genzo del Cus Trieste, anche lei in gara ai Giochi olimpici, si è laureata campionessa nel K1 200 metri.
“Fa piacere aver visto tanti ragazzi partecipare a questo evento e siamo felici di essere tornati in acqua per i Cnu, è una competizione che mancava e che ha visto risultati di tutto rispetto – ha detto il presidente della federazione canottaggio, Giuseppe Abbagnale -. Il successo della Rodini e la presenza di altri atleti olimpici testimoniano l’interesse verso lo sport universitario”. “Ogni anno con immenso orgoglio notiamo una partecipazione qualitativamente e quantitativamente sempre maggiore, a dimostrazione che, conciliare con profitto percorso accademico e sport di alto livello è possibile”, ha detto il presidente della Fick, Luciano Buonfiglio.
Entusiasta il presidente del centro universitario sportivo (Cusi), Antonio Dima: “I Cus hanno risposto con delegazioni dai grandi numeri, ma a Sabaudia abbiamo visto anche tanta qualità e gli atleti in gara sono stati ammirevoli. Lo sport universitario grazie a loro è ripartito nel migliore dei modi”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Berrettini alle sue seconde Atp Finals, ‘nemmeno nei sogni’
Dopo certezza qualificazione: ‘devo ricordare dove ho iniziato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non lo avevo neppure sognato, era qualcosa di troppo grande, ma ora sta accadendo, voglio fare del mio meglio”.
Così Matteo Berrettini dopo la notizia della matematica qualificazione alle sue seconde Atp Finals (nel 2019 si qualificò a Londra).
La certezza di poter accedere al Palasport olimpico di Torino dal 14 al 21 novembre prossimi è arrivata dopo il 7-6, 6-3 all’esordio nell’Atp 500 di Vienna e la contemporanea sconfitta al primo turno del polacco Hubert Hurkacz, battuto da Andy Murray.
“Il 2020 è stato un anno difficile per me, dentro e fuori dal campo. Qui sto per giocare la mia seconda Finals e non posso crederci. Devo sempre ricordare da dove ho iniziato”, ha spiegato il 25enne romano.
“Quando nel 2019 mi dissero che le Finals sarebbero state a Torino, ricordo che il sindaco della città mi disse: ‘Ci vediamo a Torino’. E io: ‘Sì, d’accordo’. Poi mi sono qualificato per Londra e ora mi sto qualificando per Torino. Non riesco proprio a descrivere quanto sono felice. Spero che il Paese sia orgoglioso di me”.
Berrettini si unisce al russo Andrey Rublev, al numero 1 al mondo Novak Djokovic, al campione degli Us Open Daniil Medvedev, al greco Stefanos Tsitsipas e al tedesco Alexander Zverev.
Rimangono in palio due posti per le Finals: saranno aggiudicati nelle ultime tre settimane della stagione dell’Atp tour. Se li contendono Casper Ruud, Hubert Hurkacz, Jannik Sinner e Cameron Norrie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Annullato torneo esibizione pre Australian Open
Presidente Kooyong, ‘troppa incertezza su protocolli anti-Covid’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il secondo anno consecutivo è stato annullato a causa della pandemia da Covid-19 il ‘Kooyong Classic’, tradizionale torneo-esibizione che precede gli Australian Open.
Gli organizzatori imputato tale scelta all’incertezza sulle regole anticontagio per i giocatori che sarebbero dovuto arrivare a Melbourne.

Il presidente del Kooyong Lawn Tennis Club, Adam Cossar, si è detto deluso dal fatto che l’evento non possa aver luogo nel gennaio 2022, ma spera che tornerà nel 2023. “Con la grande incertezza degli ultimi mesi sui protocolli che sarebbero stati messi in atto a gennaio, non è stato possibile realizzare i piani migliori piani per offrire un evento sportivo sicuro”, ha dichiarato in una nota.
I giocatori sono ancora in attesa di chiarimenti sulla necessità di essere completamente vaccinati per partecipare agli Australian Open, sempre a Melbourne, e ad altri tornei nel Paese. Questo requisito metterebbe a rischio la possibilità del nove volte campione dell’Australian Open Novak Djokovic di difendere il suo titolo: il campione serbo è uno dei diversi giocatori che si sono rifiutati di rivelare se siano o meno vaccinati.
Un’e-mail della Wta trapelata questa settimana ha fatto intendere che i non vaccinati potrebbero partecipare ma solo dopo una quarantena di 14 giorni in hotel. I tennisti con doppia dose invece godrebbero di “completa libertà di movimento”.
Tuttavia, il premier dello Stato del Victoria, dove si svolgerà il primo Slam della prossima stagione, ha dichiarato di volere tutti i giocatori completamente vaccinati. “Tutti gli spettatori e le persone che lavoreranno agli Australian Open saranno vaccinate con doppia dose. E’ logico che dovrebbe esserlo anche chi volesse entrare nel Paese per partecipare al torneo”, ha detto Dan Andrews alla radio pubblica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PGA Tour: c’è Migliozzi al Bermuda Championship
A Southampton Parish anche il vicentino. Gay difende il titolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dal Giappone il PGA Tour di golf si trasferisce alle Bermuda per il Butterfield Bermuda Championship, in programma da venerd’ a domenica a Southampton Parish.
Dove c’è attesa per Guido Migliozzi.
Unico azzurro in gara, il vicentino torna a giocare sul massimo circuito americano a distanza di quattro mesi dall’ultima volta. Major a parte (quarto posto al debutto allo US Open ed eliminazione al taglio al The Open), Migliozzi sul PGA Tour ha ottenuto, lo scorso giugno, un 13/o posto al Travelers Championship. E sui green del Port Royal Golf Course inseguirà un risultato di prestigio in un evento che mette in palio un montepremi di 6.500.000 dollari.
Difenderà il titolo vinto nel 2020 (allo spareggio e dopo un digiuno durato oltre sette anni) l’americano Brian Gay che arriverà alle Bermuda solo in queste ore dopo essere stato respinto su un volo in partenza da Charlotte per via di un aereo in overbooking e considerato troppo pesante. A farne le spese è stato proprio Gay e con lui la moglie Kimberly.
Tra i favoriti al titolo anche lo statunitense Patrick Reed, gli inglesi Matthew Fitzpatrick (al rientro dopo una settimana di stop in seguito al successo sull’European Tour nell’Andalucia Masters in Spagna) e Danny Willett, il cileno Mito Pereira, il canadese Adam Hadwin e i sudafricani Christiaan Bezuidenhout e Garrick Higgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: 5/11 a Roma c’è anche titolo UE dei pesi piuma
Non solo Europeo medi, in cartellone anche sfida Forte-Grandelli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma andrà ‘in scena’ la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82-Matchroom-Dazn, trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da Dazn.
Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera, di cui è Sottocapo di prima classe Scelto in servizio alla Capitaneria di porto di Rimini, con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz sulla distanza dei 12 round.

Nel co-main event, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sempre sulla distanza dei 12 tempi.
Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Mauro Forte nel 2017, Francesco Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Mauro Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Francesco Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019 a Grugliasco. Nella categoria dei pesi piuma, Mauro Forte ha anche vinto i titoli di campione del Mediterraneo Wbc e campione internazionale Ibf.
Nella classifica dei pesi piuma dell’European Boxing Union, Forte è numero 4, mentre Grandelli è in 7/a posizione. L’attuale campione d’Europa dei pesi piuma è il francese Karim Guerfi. Da notare che i tre pugili che precedono Mauro Forte nella classifica Ebu hanno combattuto per il titolo mondiale: il numero 1 è l’inglese Josh Warrington che nel 2018-2019 è stato campione del mondo dei pesi piuma Ibf. Il numero 2 è il nordiralndese Michael Conlan che lo scorso agosto ha vinto il titolo ad interim dei pesi piuma Wba, il numero 3 è l’inglese Gavin McDonnell che ha combattuto due volte per il mondiale dei pesi supergallo. Insomma, la categoria dei pesi piuma in Europa è affollata di talenti, e una vittoria convincente serve sia a Forte, che negli ultimi tempi si è allenato, e fatto i guanti, con il campione del mondo dei superpiuma Ibo Michael ‘Lone Wolf’ Magnesi, che a Grandelli per dimostrare il proprio valore in ambito continentale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: prorogata scadenza per mutui a tasso zero
Al 30/11 per impianti e beni culturali di enti locali e regioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata prorogata al 30 novembre prossimo la scadenza per ottenere l’abbattimento totale degli interessi di mutui a tasso fisso, della durata massima di 25 anni, per ‘Sport Missione Comune – 2021’, ‘Comuni in Pista – 2021’ e ‘Cultura Missione Comune – 2021’, i bandi realizzati dall’Istituto per il credito sportivo (Ics) in collaborazione con l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci).

Comuni, unioni di comuni, comuni in forma associata, città metropolitane, province e regioni – informa l’Ics – hanno la p