Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo Sport sempre aggiornato ed approfondito! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI, IN TEMPO REALE, DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI E RESTA INFORMATO!

Tempo di lettura: 52 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:57 DI LUNEDÌ 10 GENNAIO 2022

ALLE 01:56 DI VENERDÌ 14 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nadal ‘ora è giusto che Djokovic giochi Australian Open’
‘Su certe cose non sono d’accordo, ma giustizia si è espressa’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La cosa più giusta è che Djokovic giochi agli Australian Open, dal momento che la giustizia ha parlato” ordinando il suo rilascio dal centro di detenzione dove era alloggiato al suo arrivo nel Paese.
E’ il parere del campione spagnolo di tennis Rafa Nadal.
“Anche se su certe cose posso essere d’accordo o meno con Djokovic – aggiunge alla radio spagnola Onda Cero – la giustizia ha parlato e credo che è la cosa più giusta” per il numero 1 del mondo, che vuole entrare in Australia ma non e’ vaccinato contro il Covid.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Sunderland vince 8/a tappa moto e va in testa classifica
Primi quattro racciusi in 6′ a 4 giorni da fine della corsa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il britannico Sam Sunderland (Ktm) ha vinto l’ottava tappa della Dakar, una speciale di 395 km tra al Dawadimi e Wadi ad Dawasir, in Arabia Saudita, riguadagnando il primo posto assoluto in classifica.

Il cileno Pablo Quintanilla (Honda) è secondo e l’austriaco Mattias Walkner (KTM) terzo.
L’arrivo nel sud del Paese, rimescola quindi ancora una volta le carte della classifica generale, serratissima con i primi quattro in meno di 6 minuti.
Sunderland ha 3 minuti e 45 secondi di vantaggio su Walkner, 4 minuti e 43 su Van Beveren e 5:30 su Quintanilla a quattro giorni dal termine della corsa a tappe.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino in allerta per Omicron in vista delle Olimpiadi. Oms: ‘Atri tre mesi difficili ma possiamo vederne la fine’
A Tianjin fatti i test a 14 milioni di persone, 76.000 in quarantena. Nel Regno Unito si pensa a ridurre l’isolamento da 7 a 5 giorni. Francia: ‘Il super green pass non sarà permanente’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
10 gennaio 2022
14:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CINA
I funzionari di Pechino sono in allerta a poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali a causa del primo focolaio locale con due casi accertati della variante Omicron in Cina segnalati ieri nella vicina Tianjin e altri due contagi collegati e annunciati oggi ad Anyang, nell’Henan.
Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie di Pechino ha consigliato ai residenti della capitale di non visitare Tianjin e a quelli di quest’ultima di evitare di recarsi a Pechino, chiedendo ai pendolari tra le due città di lavorare da casa.
Da ieri sera, i biglietti dei treni tra le due città non erano più acquistabili online. Il Centro ha anche ordinato alle persone arrivate a Pechino da Tianjin dal 23 dicembre di presentarsi alle comunità residenziali, ai datori di lavoro o agli hotel per il monitoraggio sanitario e i test Covid. Per quanti arrivati da aree ad alto rischio di Tianjin, invece, la disposizione è quella dell’autoisolamento a casa. Pechino e Tianjin sono strettamente collegate, distanti circa 150 chilometri: secondo il Global Times, circa 100.000 persone si spostano regolarmente ogni giorno tra le due città per motivi di lavoro in base ai dati del 2020.
I funzionari di Tianjin hanno convocato una riunione video all’una di notte di domenica per mostrare la determinazione per contenere il focolaio: la città ha riportato almeno 40 casi positivi durante il fine settimana, inclusi 24 bambini, anche se le autorità sanitarie devono confermare se sono stati tutti infettati da Omicron. Finora, sono 29 le comunità residenziali sotto stretto isolamento e ai solo residenti è stato ordinato di non lasciare la città se non strettamente necessario e previo test Covid negativo fatto entro 48 ore. Li Hongzhong, il capo del Partito comunista di Tianjin, ha promesso di adottare “misure risolutive” per “ogni sforzo possibile per bloccare i canali di trasmissione” e fortificare il ruolo di Tianjin come “fossato” a tutela della capitale. Alle organizzazioni di partito e governative, alle aziende statali e alle istituzioni pubbliche è stato ordinato di assumere la guida nel mantenere i propri dipendenti fermi a Tianjin, mentre sono stati istituiti posti di blocco all’aeroporto, alle autostrade, alle stazioni ferroviarie e ai porti. Tutti i centri di tutoraggio, asili nido e centri di formazione professionale sono stati chiusi, mentre università e college hanno sigillato i loro campus. Tianjin è una delle città portuali più importanti della Cina ed è una delle quattro municipalità con lo status provinciale direttamente sotto l’amministrazione del governo centrale, insieme a Pechino, Shanghai e Chongqing.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità di Tianjin hanno concluso oggi in 48 ore circa i test anti-Covid per i suoi 14 milioni di residenti dopo il focolaio di Covid emerso nel weekend coi primi due casi in Cina di variante Omicron trasmessa localmente, disponendo la quarantena per 76.000 persone, secondo i media locali. Malgrado la cancellazione di voli e collegamenti di autobus, la città portuale non è sottoposta a un lockdown totale che confina tutti i residenti nelle loro case, come deciso il mese scorso per Xi’an, il capoluogo dello Shaanxi, provocando proteste rabbiose per la carenza di cibo e gli ostacoli all’accesso per garantirsi le cure mediche.
ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’
David Nabarro, inviato speciale per il Covid dell’Organizzazione mondiale della Sanità, sostiene che il virus porrà una situazione difficile per i prossimi tre mesi “almeno”, ma “possiamo intravederne la fine”. “Temo che siamo lungo una maratona ma non c’è modo di dire che siamo giunti alla fine, possiamo intravedere la fine all’orizzonte ma non ci siamo ancora. E ci saranno turbolenze prima di arrivarci”, ha detto Nabarro a Sky News.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
REGNO UNITO
Il governo britannico sta valutando la possibilità di ridurre il periodo di isolamento per le persone completamente vaccinate che risultano positive al Covid dagli attuali 7 a 5 giorni. Lo ha detto il premier Boris Johnson visitando un centro di vaccinazione nell’ovest di Londra. “La cosa da fare è guardare alla scienza. Stiamo valutando e agiremo secondo la scienza”, ha affermato il primo ministro. Alcuni deputati del suo partito conservatore avevano chiesto con forza una riduzione del periodo di quarantena al fine di ridurre le persistenti carenze di personale in diversi settori. Johnson ha anche ricordato che la Gran Bretagna sta facendo “grandi progressi” nella lotta contro il Covid, sebbene la variante Omicron resti “altamente contagiosa”. Nel lanciare un nuovo appello alla vaccinazione, ha affermato che al momento 36 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose, il 90% degli over 50. “Ma ci sono ancora milioni di persone che hanno bisogno di farla”. E ha agggiunto: “E’ molto importante che lo staff dell’Nhs (servizio sanitario pubblico, ndr) sia del tutto protetto e vaccinato contro il virus”. Johnson ha precisato, dopo quanto era emerso ieri sulla stampa, che i test rapidi rimarranno gratuiti fino a quando il governo lo riterrà opportuno. Ha invece glissato sui nuovi sospetti rilanciati dai media sulla sua presunta partecipazione nel maggio 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FRANCIA
La maggioranza francese “non intende fare del pass vaccinale una misura permanente”: è quanto dichiarato dal capogruppo del partito di maggioranza La République En Marche (LREM) all’Assemblea Nazionale, Christophe Castaner, nel giorno in cui il progetto di legge che punta a trasformare il pass sanitario in pass vaccinale – sorta du super green pass alla francese – arriva in Senato. “Nessuno intende fare del pass vaccinale una misura permanente, ma finché saremo in una situazione in cui sabato 8 gennaio c’erano 303.669 casi di Covid, il tema non è di presupporre la fine (del dispositivo,ndr.) ma battersi con tutte le armi possibili per fare arretrare il Covid in Francia”, ha dichiarato il ministro ai microfoni di radio France Inter, aggiungendo che il pass “non ambisce ad essere illimitato nel tempo e noi non vogliamo stare tutto il tempo a legiferare”. Dopo un esame carico di tensioni in prima lettura all’Assemblea Nazionale, il ministro per le Relazioni con il Parlamento, Marc Fesneau ha detto su Public Sénat che il calendario, con l’odierno esame in commissione e in aula domani e dopodomani, permette di dibattere in Senato “in condizioni soddisfacenti”, in modo “sereno”. L’obiettivo è un’adozione del green pass rafforzato il 17 gennaio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SPAGNA
“Dobbiamo valutare l’evoluzione del Covid dalla situazione di pandemia vissuta finora verso quella di una malattia endemica”: lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sánchez, confermando la notizia pubblicata dal quotidiano El País secondo la quale il suo governo sta lavorando su un piano di gestione di questa malattia più simile a quello che si mette in atto per l’influenza. “E un dibattito che stiamo cercando di aprire a livello europeo”, ha sostenuto il premier, intervistato dalla radio spagnola Cadena Ser. “Dobbiamo rispondere con altri strumenti, più legati alla vaccinazione o all’autoprotezione con le mascherine”, ha affermato Sänchez, che ha ricordato che oltre il 90% della popolazione over 12 ha completato il ciclo di vaccinazione. “La situazione non è quella di un anno fa”, ha sottolineato. Sánchez ha poi annunciato che il governo spagnolo comprerà nel mese in corso circa 344.000 dosi del farmaco anti-Covid orale di Pfizer. “Riduce dell’88% la possibilità di ricovero dei pazienti di Covid più vulnerabili”, ha ricordato il premier. Inoltre, l’esecutivo spagnolo prevede di regolare i prezzi dei test antigenici, ha aggiunto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ISRAELE
Israele potrebbe affrontare nei prossimi tempi tra i 2 e i 4 milioni di positivi (quasi il 40% della popolazione se si calcola il secondo dato) nella quinta ondata della pandemia causata nel Paese dalla variante Omicron. Lo ha detto il premier Naftali Bennett commentando l’attuale situazione in Israele. Secondo i dati di oggi, nelle ultime 24 ore si sono avuti 21.500 nuove infezioni rispetto a 175mila test con un tasso di morbilità del 12.31%. A questi dovrebbero essere aggiunti i 10 mila positivi che risultano, secondo i media, dai test antigenici. Se così fosse, il totale salirebbe a oltre 30 mila. In aumento anche i malati gravi che ora sono 222. Gli Israeliani over 60 che fino ad ora hanno avuto la quarta dose sono circa 250mila.   MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Bologna, stop Teodosic, tre settimane per recupero
La Virtus: ‘Edema osseo al piatto tibiale, terapie già iniziate’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
10 gennaio 2022
12:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cestista serbo Milos Teodosic resterà fuori dal campo tre settimane.
Il playmaker della Virtus Bologna si è fermato ieri nel finale della trasferta vittoriosa a Reggio Emilia, riportando un trauma in iper estensione al ginocchio sinistro.
Rientra in parte l’allarme per un infortunio che sembrava inizialmente preoccupante. “Gli esami eseguiti in data odierna – comunica oggi la società – hanno evidenziato un edema osseo post-contusivo al piatto tibiale esterno”. Teodosic, fa sapere la Virtus, “ha già iniziato le terapie specifiche e i tempi di recupero sono stimati in una ventina di giorni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: auto; svedese Ekstrom su Audi vince ottava tappa
Loeb accorcia distacco dal leader Nasser al-Attiyah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
13:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese Mattias Ekstrom (Audi) ha vinto l’ottava tappa della Dakar-2022, una speciale di 395 km tra al Dawadimi e Wadi ad Dawasir (Arabia Saudita), durante la quale il francese Sébastien Loeb, secondo assoluto, ha guadagnato 8 minuti portando a 38 minuti il suo distacco dal leader della classifica generale Nasser al-Attiyah (Toyota), frenato da un problema al differenziale ma ancora nettamente in testa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, voglio restare e partecipare agli Open
Fratello: ‘Novak è libero, oggi si è allenato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
14:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio restare e provare a partecipare agli Australian Open”.
Lo scrive su Twitter il numero uno del tennis Novak Djokovic.
Durante una conferenza stampa della sua famiglia in Serbia, il fratello ha riferito che il campione si è allenato oggi dopo essere stato rilasciato, ha detto il fratello. “Novak è libero. Poco fa si stava allenando sul campo. E’ andato in Australia per giocare a tennis, per partecipare ad un altro Open di Australia e stabilire un nuovo record”, ha detto Djordje Djokovic a Belgrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Madre di Djokovic:’E’ la più grande vittoria della sua carriera’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO – Secondo la madre di Novak Djokovic, Dijana, la decisione del giudice australiano sulla validità del suo visto di ingresso nel Paese “è la più grande vittoria della sua carriera, più grande di tutti i suoi successi”.
La famiglia del tennista sta tenendo una conferenza stampa a Belgrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Covid; Final Four Coppa Italia posticipata a marzo
Righi, decisioni condivisa dopo colloquio con commissione medica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Pallavolo Serie A ha deciso lo spostamento della Final Four della Coppa Italia dal 22 e 23 gennaio al weekend del 5 e 6 marzo 2022, secondo quanto informa un comunicato della lega stessa.

“Avevamo già condiviso in una riunione dei Presidenti della SuperLega l’esame dell’attuale planning e delle più recenti problematiche legate ai posticipi delle gare – spiega il Presidente della lega volley, Massimo Righi.
– Dopo esserci confrontati anche con la Commissione Medica, abbiamo ritenuto opportuno non rischiare la disputa in gennaio per evitare il verificarsi di casi di ritiro delle squadre. Da qui la decisione di spostarla 40 giorni più avanti, al 5 e 6 marzo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Kitzbuehel l’incidenza del Covid sfiora quota 3.300
La settimana prossima ospiterà la Coppa del mondo di sci
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
10 gennaio 2022
18:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Kitzbuehel, noto centro sciistico del Tirolo austriaco, l’incidenza vola e sfiora quota 3.300.
La località, che dal 18 gennaio ospiterà la Coppa del mondo di sci, registra un valore di 3.233.
I casi attivi sono invece 617 su 8.239 abitanti. Ancora più alta è l’incidenza nel distretto Pongau nel Salisburghese con 3.290. Anche a Vienna i contagi stanno salendo e l’incidenza di casi su 100.000 abitanti ormai è di 934, mentre la media nazionale in Austria è 695.
In Tirolo la situazione negli ospedali resta invece stabile con 33 pazienti in terapia intensiva (-2 rispetto a ieri) e 122 nei reparti normali (+5).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Pogacar “inizio con UAE Tour, poi la Milano-Sanremo”
Nei programmi dello sloveno il debutto al Giro delle Fiandre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
18:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sloveno Tadej Pogacar, detentore del Tour de France, ha in programma di correre quest’anno quattro delle cinque ‘Monumento’ del calendario ciclistico.

Tralasciando solo la Parigi-Roubaix, ha confermato di voler scoprire ad aprile il Giro delle Fiandre, una delle grandi classiche sul pavé.
Lo scorso anno ha vinto la Liegi-Bastogne-Liegi e il Giro di Lombardia. Pogacar, 23 anni, inizierà la sua stagione all’UAE Tour, dal 20 al 26 febbraio.
Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Liegi-Bastogne-Liegi, Tour de France, Vuelta e Giro di Lombardia saranno i principali appuntamenti della sua stagione.
“Probabilmente non sarò il capitano nelle Fiandre – ha detto il ciclista della squadra degli Emirati Arabi Uniti che ha tenuto una videoconferenza dal ritiro – Abbiamo corridori per le classiche, Trentin e altri. Quindi sarò lì per fare esperienza, fare del mio meglio e aiutare la squadra”.
Il vincitore dei Tour 2020 e 2021 ha corso il Giro delle Fiandre nella categoria junior nel 2018, gingendo 15/o. “Correrò quattro gare ‘monumento’ quest’anno ma ciò non significa che mi sono prefissato di vincerle tutte. Un giorno vorrei cimentarmi anche alla Parigi-Roubaix. Ma non subito”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Olimpiadi Pechino 2022 si svolgeranno senza nuove misure’
Comitato. ‘Stretta anti-Covid solo se molti casi nelle bolle’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2022
07:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Olimpiadi invernali di Pechino si svolgeranno come previsto “senza adeguare le misure di prevenzione del Covid-19 a meno che non ci siano molti casi all’interno del sistema delle bolle”.
Huang Chun, funzionario del Comitato organizzatore di Pechino 2022, ha detto in un briefing online che, malgrado i casi Omicron, “non ci sono elementi per poter dire che la situazione sia cambiata”.
In vista dell’avvio dei Giochi del 4 febbraio, “qualunque difficoltà e sfide possiamo incontrare, la nostra determinazione a ospitare i Giochi di successo come previsto rimane ferma e incrollabile”, ha notato il ;;portavoce del Comitato Zhao Weidong.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; sconfitte per tutte le grandi
Cadono Brooklyn, Milwaukee e Utah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
09:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Brooklyn sconfitta a Portland, Milwaukee – secondo ko in 48 ore – con gli Hornets e Utah al terzo stop consecutivo, questa volta contro Detroit.
E’ stato un turno da dimenticare per le big dell’NBA.
Di fronte ai Blazers ancora privi ;;di Damian Lillard e CJ McCollum, i Nets hanno finito per cedere (114-108) sotto i colpi di Ben McLemore (20 punti), che ha messo a segno due dei suoi cinque tiri dalla distanza negli ultimi 90 secondi, e Robert Covington (21 punti).
Per la sua seconda partita della stagione, Irving ha segnato 22 punti (8 rimbalzi), senza però incidere.
Per Milwaukee è arrivata la quarta sconfitta in cinque match, subita con gli Charlotte Hornets (103-99), dove il finale di gara è stato mal gestito da Giannis Antetokounmpo. Il greco non si è di certo risparmiato (26 punti, 13 rimbalzi, 8 assist) ma negli ultimi secondi si è macchiato della sesta palla persa del match. Ne hanno approfittato gli Hornets (8°), come Terry Rozier (27 pt) e soprattutto LaMelo Ball (23 pt), che a 15 secondi dal termine ha realizzato il canestro della vittoria con un comodo tiro.
Alle spalle di Milwaukee (4°), si avvicina Philadelphia che a Houston conquista la settima vittoria consecutiva (111-91).
Ancora una volta l’artefice del successo è stato Joel Embiid (31 punti, 8 rimbalzi, 6 assist). Il camerunese sta decisamente guadagnando slancio con 30,8 punti, 10,4 rimbalzi e 4,5 assist di media nelle ultime quindici partite.
A Detroit, Utah ha completato il suo mini road trip con una battuta d’arresto (126-116), disintegrandosi completamente nel secondo tempo, dopo aver contato 22 lunghezze sulla scia di Donovan Mitchell (31 punti). Una brutta serie che coincide con l’assenza di Rudy Gobert (protocollo Covid).   SEGUI IL BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Australia; Djokovic resta testa serie n.1 del torneo
Nel tabellone femminile Barty grande favorita in casa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
11:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante non sia ancora certo di potervi partecipare, Novak Djokovic sarà la testa di serie n.1 degli Open d’Australia che iniziano il 17 gennaio.
Il serbo, 34 anni, punta quest’anno a Melbourne non solo al 10° successo nel torneo, ma anche alla 21° vittoria in un evento del Grande Slam, che costituirebbe un record.
Ma la presenza di Djokovic, non vaccinato contro il Covid, può ancora essere messa in dubbio se le autorità australiane decideranno di annullare il suo visto d’ingresso nel Paese, ottenuto grazie ad un’esenzione medica.
Nel tabellone maschile al settimo posto c’è Matteo Berrettini, all’undicesimo Jannik Sinner.
In campo femminile, l’australiana Ashleigh Barty, numero 1 al mondo che ha appena vinto il torneo di Adelaide, dimostrando il suo ritorno in forma dopo un 2021 complicato, è la grande favorita di questo primo appuntamento del Grande Slam che sogna di vincere in casa. Immediatamente alle sue spalle la bulgara Aryna Sabalenka e la spagnola Garbine Muguruza.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: ministro Australia ‘sta ancora studiando il caso’
Decisione Hawke attesa per oggi, ‘non sappiamo quanto ci vorrà’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
11:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke sta ancora valutando se annullare il visto al numero uno del tennis Novak Djokovic dopo che un giudice A della Corte federale ha ordinato il suo rilascio dal centro per migranti in cui era trattenuto.
Lo riferisce il suo portavoce in un comunicato pubblicato oggi e riportato dai media australiani.

“Il ministro Hawke sta valutando se annullare il visto a Djokovic”, si legge nella nota nella quale si sottolinea che “in linea con il principio del giusto processo, il ministro esaminerà a fondo la questione”. Non è chiaro quanto ci vorrà ancora per sapere se il campione serbo sarà espulso dall’Australia. Ieri sembrava che la decisione dovesse arrivare in giornata ma considerato che a Canberra sono già le 21 quest’ipotesi appare improbabile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: riunione ‘politica’, domani protocollo a Stato-Regioni
Tecnici al lavoro dopo incontro Speranza-Gelmini-Vezzali-Malagò
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I tecnici sono al lavoro per preparare un protocollo Covid per il mondo dello sport da presentare domani alla Conferenza Stato-Regioni e da sottoporre poi al Cts nei giorni successivi.
Lo si apprende dopo una riunione ‘politica’ svoltasi tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, quello per gli Affari Regionali, Maria Stella Gelmini, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: appello olimpionici a leader mondo, dare vaccini a tutti
Coinvolti in un video anche Pellegrini, Tamberi e Caironi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli olimpionici azzurri Federica Pellegrini, Gianmarco Tamberi e Martina Caironi sono nel gruppo di campioni internazionali che hanno prestato il loro volto per un video-appello ai leader mondiali per dare “libero ed equo” accesso al vaccino a tutti in tutto il globo.
A poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino, il messaggio rilanciato dal Cio è rivolto a governi, fondazioni, filantropi, organizzazioni sanitarie e le imprese sociali affinchè uniscano le forze in questo impegno.

Nel video, più di venti campioni sottolineano l’importanza di rimanere uniti per continuare a combattere efficacemente la pandemia: “Come atleti, possiamo unire il mondo attraverso il potere dello sport. Ora più che mai siamo uniti per usare quel potere dello sport e del movimento olimpico e paralimpico per aiutare a vincere la battaglia contro il Covif perché andiamo più veloci, puntiamo più in alto, siamo più forti quando stiamo insieme”. “Ci è stata data una via da seguire con un vaccino sicuro ed efficace che può aiutare a salvare vite preziose e proteggere i nostri amici… e le nostre famiglie. Quindi invitiamo i governi, le fondazioni, i filantropi, le organizzazioni sanitarie e le imprese sociali a unire le mani nel dare libero ed equo accesso al vaccino a tutti in tutto il mondo per impegnare la nostra responsabilità collettiva a proteggere coloro che sono i più vulnerabili, perché tutti su questo pianeta ha il diritto di vivere una vita sana. Siamo più forti insieme quando siamo solidali e ci prendiamo cura gli uni degli altri”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: parte 2022 Ferrari Driver Academy, anche 2 ragazze in pista
Ritrovo a Maranello, assenti giustificati Schumi Jr e Shwartzman
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È iniziato questa mattina con il ritrovo a Maranello il tredicesimo anno di attività della Ferrari Driver Academy, il programma del Cavallino Rampante istituito nel 2009 che ha come obiettivo preparare i giovani di maggior talento a rappresentare la scuderia Rossa in Formula 1.

In questa stagione i piloti che la Fda seguirà e formerà saranno nove, anche se questa mattina a Maranello ne erano presenti sette.
Assenti giustificati Mick Schumacher e Robert Shwartzman, i due più esperti, impegnati con le rispettive squadre di Formula 1, Haas F1 Team per il tedesco – con la quale si appresta a disputare la seconda stagione da titolare – e scuderia Ferrari per il russo che nel 2022 ricoprirà il ruolo di test driver. A pochi minuti dall’inizio del primo dei workshop nei quali i piloti sono stati coinvolti, i compagni di appartamento in Casa FDA nel 2021 – Arthur Leclerc, Dino Beganovic, Maya Weug e James Wharton – hanno aiutato le matricole – Oliver Bearman e Rafael Camara, selezionati nella seconda edizione delle FDA Scouting World Finals, e Laura Camps Torras, la seconda ragazza ad essere entrata a far parte dell’Academy Ferrari dopo aver vinto il programma Fia Girls on Track – Rising Stars – a sentirsi a loro agio all’interno della Gestione Sportiva. A dare il benvenuto agli allievi Marco Matassa, direttore FDA, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, e il Racing Director, Laurent Mekies. Durante questa settimana i piloti affronteranno il tradizionale Camp di inizio anno, basato su quattro impegnative giornate che prevedono workshop su vari argomenti nonché svariati test psicofisici, diverse attività sportive e una giornata sui kart al Franciacorta Karting insieme a Tony Kart, storico partner che supporta FDA anche nel suo programma di scouting.
La stagione 2022 vedrà i nove piloti della Ferrari Driver Academy impegnati su diversi fronti. I piloti impegnati in Formula 3 saranno due: Arthur Leclerc è alla seconda stagione nella categoria e dopo il buon debutto dello scorso anno in questa stagione è atteso tra i contendenti per il titolo. Nel team Prema gli farà compagnia Oliver Bearman, che nel 2021 è stato il dominatore della Formula 4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lowry, “la Ryder Cup 2023 è già nella mia testa”
Poi su scelta giocare in Arabia Saudita, “non sono un politico”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Ryder Cup 2023 è già nella mia testa e a Roma, con il team Europe, sogniamo la rivincita nei confronti degli Stati Uniti dopo la sconfitta nel Wisconsin”.

Shane Lowry, golfista irlandese vincitore nel 2019 dell’Open Championship, nel corso di una conferenza stampa organizzata per promuovere il Saudi International (torneo della Superlega in programma a febbraio a King Abdullah Economic City), non ha nascosto le sue ambizioni verso il grande appuntamento del 2023.

Al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma), campo che ospiterà la 44esima edizione della Ryder Cup – per la prima volta in Italia – l’irlandese vuole esserci.
Sogni e progetti per il 34enne di Clara, numero 45 del world ranking, tra futuro e presente. “Non sono un politico e il golf è il mio lavoro. Giocando mi guadagno da vivere cercando di offrire una prospettiva migliore alla mia famiglia. Quindi andrò in Arabia Saudita per giocare”. Così Lowry ha risposto a chi gli ha domandato il perché ha scelto di andare a giocare in un paese al centro delle polemiche per via della questione legata alla situazione dei diritti umani considerata ancora lontanissima dagli standard occidentali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: parte la 2022 Ferrari Driver Academy, anche due ragazze in pista
Ritrovo a Maranello, assenti giustificati Schumi Jr e Shwartzman
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È iniziato questa mattina con il ritrovo a Maranello il tredicesimo anno di attività della Ferrari Driver Academy, il programma del Cavallino Rampante istituito nel 2009 che ha come obiettivo preparare i giovani di maggior talento a rappresentare la scuderia Rossa in Formula 1.

In questa stagione i piloti che la Fda seguirà e formerà saranno nove, anche se questa mattina a Maranello ne erano presenti sette.
Assenti giustificati Mick Schumacher e Robert Shwartzman, i due più esperti, impegnati con le rispettive squadre di Formula 1, Haas F1 Team per il tedesco – con la quale si appresta a disputare la seconda stagione da titolare – e scuderia Ferrari per il russo che nel 2022 ricoprirà il ruolo di test driver. A pochi minuti dall’inizio del primo dei workshop nei quali i piloti sono stati coinvolti, i compagni di appartamento in Casa FDA nel 2021 – Arthur Leclerc, Dino Beganovic, Maya Weug e James Wharton – hanno aiutato le matricole – Oliver Bearman e Rafael Camara, selezionati nella seconda edizione delle FDA Scouting World Finals, e Laura Camps Torras, la seconda ragazza ad essere entrata a far parte dell’Academy Ferrari dopo aver vinto il programma Fia Girls on Track – Rising Stars – a sentirsi a loro agio all’interno della Gestione Sportiva. A dare il benvenuto agli allievi Marco Matassa, direttore FDA, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, e il Racing Director, Laurent Mekies. Durante questa settimana i piloti affronteranno il tradizionale Camp di inizio anno, basato su quattro impegnative giornate che prevedono workshop su vari argomenti nonché svariati test psicofisici, diverse attività sportive e una giornata sui kart al Franciacorta Karting insieme a Tony Kart, storico partner che supporta Fda anche nel suo programma di scouting.
La stagione 2022 vedrà i nove piloti della Ferrari Driver Academy impegnati su diversi fronti. I piloti impegnati in Formula 3 saranno due: Arthur Leclerc è alla seconda stagione nella categoria e dopo il buon debutto dello scorso anno in questa stagione è atteso tra i contendenti per il titolo. Nel team Prema gli farà compagnia Oliver Bearman, che nel 2021 è stato il dominatore della Formula 4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega; Barcellona-AX Milano 73-75
Delaney decisivo nel finale; Messina, iniezione di fiducia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
23:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Più forti degli infortuni, più forti del Barcellona.
L’Olimpia Milano compie un’autentica impresa e sbanca 75-73 l’imbattuto PalaBlaugrana della capolista in Eurolega con un roster ridotto all’osso (senza Shields, Mitoglou, Datome e Daniels: ovvero 32 punti di media) ma grazie ad una difesa che sfiora la perfezione celeste.
Solo i due liberi sbagliati nell’ultimo minuto rischiano di rovinare il capolavoro ma la tripla di Laprovittola da centrocampo trova solo il ferro sulla sirena.
Se nel terzo quarto la classe di Mirotic (18) e i polpastrelli soffici di Kuric (22) riescono a far barcollare Milano (piazzando un break di 2-19), il primo tempo e l’ultimo periodo rappresentano un messaggio chiaro a tutte le altre del lotto da parte dell’Olimpia, capace di rimontare 10 punti di svantaggio: Rodriguez dipinge basket (18), Hall si riscatta nel finale con un paio di canestri vitali, Delaney – al rientro – si gode la serata dell’ex (15) con la tripla che ammutolisce il palazzetto. Ma a fare la differenza sono soprattutto i dettagli: i cambi di Melli, la solidità di Bentil e l’intelligenza di Hines. “Abbiamo giocato un orribile terzo quarto – evidenzia un soddisfatto Messina – ma un finale enorme. Delaney ha fatto tante cose importanti ma tutta la squadra ha fatto cose incredibili soprattutto in difesa. Questa vittoria è una grande iniezione di fiducia”. Milano non scenderà in campo giovedì contro l’Unics Kazan: la gara è stata rinviata per il focolaio di Covid dei russi. L’Olimpia si trova quindi con quattro partite in Eurolega da recuperare in un calendario sempre più fitto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic ammette, fornita dichiarazione di viaggio errata
Il tennista serbo si scusa: ‘Errore umano del mio staff’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
07:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic ha ammesso in un post su Instagram che la dichiarazione di viaggio rilasciata alle autorità di frontiera al suo arrivo in Australia conteneva informazioni non corrette, avendo affermato nel questionario Covid che non aveva viaggiato nei 14 giorni precedenti, mentre in realtà si era recato in Spagna dalla Serbia.
Il tennista, che dopo una prima vittoria in tribunale attende ancora la decisione definitiva del governo di Canberra sul visto per restare nel Paese e partecipare agli Australian Open, ha parlato di un “errore umano e certamente non volontario” di un membro del suo staff, precisando che “nuove informazioni” sono state fornite alle autorità australiane per “chiarire questa questione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic ha ammesso in un post su Instagram che la dichiarazione di viaggio rilasciata alle autorità di frontiera al suo arrivo in Australia conteneva informazioni non corrette, avendo affermato nel questionario Covid che non aveva viaggiato nei 14 giorni precedenti, mentre in realtà si era recato in Spagna dalla Serbia.
Il tennista, che dopo una prima vittoria in tribunale attende ancora la decisione definitiva del governo di Canberra sul visto per restare nel Paese e partecipare agli Australian Open, ha parlato di un “errore umano e certamente non volontario” di un membro del suo staff, precisando che “nuove informazioni” sono state fornite alle autorità australiane per “chiarire questa questione”.
Il campione ha inoltre affermato di rifiutare la “disinformazione” riguardo le sue uscite pubbliche in Serbia nonostante un test PCR positivo per Covid-19.
Djokovic, che ha descritto le accuse come “molto dolorose” per la sua famiglia, ha dichiarato di aver appreso del risultato del test del 16 dicembre solo il giorno successivo alla sua partecipazione a un evento di tennis giovanile.
Ma ha anche ammesso di aver poi concesso un’intervista al quotidiano francese L’Equipe quando era già consapevole di essere stato contagiato.
Intanto la decisione del governo australiano sulla possibile espulsione di Novak Djokovic sembra destinata a slittare ulteriormente. “I legali di Djokovic hanno da poco fornito ulteriori lunghe presentazioni e documentazione a supporto, che dovrebbe essere significativa in relazione alla possibile cancellazione del visto di Djokovic. Questo influenzerà ulteriormente la tempistica”, riferisce su Twitter il reportet Chris O’Keefe di 9 News Australia.
La mamma di Djokivic scende in campo in difesa del figlio – Novak Djokovic probabilmente “non era a conoscenza” del risultato positivo al test Covid-19 quando ha partecipato a un evento in Serbia senza mascherina. Lo ha detto sua madre in un’intervista al canale televisivo australiano Channel 7. Il tennista n.1 del mondo, non vaccinato, è stato visto a Belgrado il 16 dicembre, dopo la positività al Covid. Il 17 dicembre, la Federtennis serba ha annunciato sulla propria pagina Facebook che “il miglior tennista del pianeta” aveva assegnato lo stesso giorno coppe e diplomi ai giovani giocatori. Il post conteneva diverse foto di Djokovic con i funzionari della federazione e circa 20 adolescenti, tutti senza mascherine. “Probabilmente non sapeva – di essere positivo al Covid-19 all’epoca, ha sostenuto sua madre Dijana – Non lo sapeva perché quando si è accorto di essere positivo si è isolato”, ha aggiunto, sottolineando che sarebbe stato meglio chiederne conferma al figlio in persona. Secondo la madre Dijana, esiste ancora la possibilità che il campione serbo venga espulso dall’Australia, anche se la speranza è che il figlio possa restare e difendere il titolo agli Australian Open di Melbourne.
La violazione per un’intervista – Dopo aver scoperto di essere positivo al Covid, il 18 dicembre scorso Novak Djokovic ha violato l’isolamento previsto incontrando a Belgrado giornalisti dell’Equipe per un’intervista. Lo ha ammesso lo stesso tennista serbo su Instagram. “Non volevo deludere il giornalista, ma mi sono assicurato di mantenere il distanziamento sociale e di indossare una mascherina, tranne quando mi hanno fotografato. Dopo l’intervista sono tornato a casa per il previsto periodo di isolamento, ma ripensandoci è stato un errore di giudizio e ammetto che avrei dovuto riprogrammare l’impegno”, ha scritto Djokovic.
Il giornalista: “Non mi disse che era positivo” – Il giornalista francese dell’Equipe che lo scorso 18 dicembre ha intervistato in Serbia Novak Djokovic non era stato informato che il tennista era positivo al Covid. In un articolo pubblicato dallo stesso quotidiano sportivo francese, il reporter Franck Ramella spiega di aver appreso del contagio solo dopo il fermo del tennista in Australia. Il giornalista racconta poi che gli era stato chiesto di non fare domande sui vaccini nel corso dell’intervista, durata circa 30 minuti e organizzata nell’ambito del conferimento a Djokovic del Champions Award dell’Equipe. Il reporter riferisce inoltre che il serbo indossava la mascherina durante il colloquio ma se l’è tolta durante la sessione fotografica per il premio, come peraltro ammesso dallo stesso tennista. Ramella aggiunge poi di essere risultato negativo ad un test effettuato ieri.
Rischia 5 anni di carcere – Djokovic potrebbe rischiare fino a cinque anni di carcere in Australia. Secondo quanto scrivono The Sunday Morning Herald e The Age, le autorità del Paese stanno analizzando le discrepanze nelle informazioni fornite dal tennista serbo, che ha ammesso tra l’altro di aver effettuato attraverso un membro del suo staff un’errata dichiarazione di viaggio per l’ingresso in Australia e di aver violato l’isolamento Covid in Serbia. La pena massima per chi fornisce prove false, sottolineano i media, è appunto una condanna a cinque anni. “Possiamo rivelare che l’indagine del dipartimento degli Affari Interni sulla star del tennis è stata ampliata includendo la sua violazione delle regole sull’isolamento in Serbia, le errate dichiarazioni sul formulario di ingresso in Australia relativo ai viaggi e le incongruenze sulla data del suo test per il Covid-19”, scrivono i giornali australiani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: NBA; Morant trascina Memphis al successo su Golden State
Phoenix vince a Toronto e torna al comando nella West Conference
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
12 gennaio 2022
09:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golden State e Klay Thompson – alla sua seconda partita in NBA dopo due anni e mezzo di assenza – nella notte italiana sono caduti contro Memphis, battuti dai Grizzlies dell’irresistibile Ja Morant e Phoenix ne ha approfittato per tornare al comando nella West Conference.

Questa decima vittoria consecutiva (116-108, nuovo record di franchigia per il Tennessee), porta la firma di Morant.
Il 22enne, protagonista di un appassionante duello con Stephen Curry (autore di una tripla doppia: 27 punti, 10 assist, 10 rimbalzi), ha iniziato e concluso l’incontro fortissimo. Dopo aver messo a segno 15 punti nel primo quarto, è stato in grado di portare il colpo di grazia, segnando gli ultimi cinque punti per la sua squadra nell’ultimo minuto, mentre Gary Payton II (13 punti) aveva appena riportato i Warriors a tre lunghezze. Ha così chiuso come miglior marcatore dell’incontro (29 punti, 8 assist).
La vittoria di Phoenix a Toronto (99-95) è arrivata grazie al collettivo dei Suns che ha brillato ancora, con cinque giocatori tra 12 e 19 punti. Chris Paul (15 punti, 12 assist) e Devin Booker (16 punti) hanno fatto la differenza, segnando ciascuno quattro punti a un minuto dalla fine.
A Los Angeles, i Clippers (8°) erano indietro di 25 lunghezze contro Denver (6°), prima di ribaltare la situazione (87-85) sulla scia di Reggie Jackson, che ha segnato 11 dei suoi 13 punti nell’ultimo quarto di tempo. Il tutto offrendo una schiacciata impressionante su Nikola Jokic (21 punti, 13 rimbalzi, 8 assist).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, violato l’isolamento per l’intervista all’Equipe
‘Non volevo deludere il giornalista, è stato un errore’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
11:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver scoperto di essere positivo al Covid, il 18 dicembre scorso Novak Djokovic ha violato l’isolamento previsto incontrando a Belgrado giornalisti dell’Equipe per un’intervista.
Lo ha ammesso lo stesso tennista serbo su Instagram.
“Non volevo deludere il giornalista, ma mi sono assicurato di mantenere il distanziamento sociale e di indossare una mascherina, tranne quando mi hanno fotografato.
Dopo l’intervista sono tornato a casa per il previsto periodo di isolamento, ma ripensandoci è stato un errore di giudizio e ammetto che avrei dovuto riprogrammare l’impegno”, ha scritto Djokovic.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: MeToo, allenatore vela accusato di aver stuprato 11enne
Al via il processo ad Atene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto ad Atene il processo ad un allenatore di vela accusato di aver violentato una ragazzina di 11 anni nel 2010.
Si tratta di un momento importante per il movimento MeToo in Grecia innescato un anno fa dalla denuncia di abusi sessuali da parte della campionessa olimpica di vela Sofia Bekatorou.
Lo riporta il Guardian.
A dicembre del 2020 l’atleta, aveva raccontato di aver subito molestie da un dirigente della Federazione durante la preparazione per le Olimpiadi di Sidney nel 2000, quando aveva 21 anni. Le sue rivelazioni hanno spinto altre donne – sportive ma anche studentesse, giornaliste e attrici – a denunciare le violenze subite. Ed è stata proprio Bekatorou a convincere la ragazza stuprata dal suo allenatore a denunciarlo e ad andare a processo. L’imputato, il 38enne Triantafyllos Apostolou, è accusato di “violenza sessuale e psicologica contro la minorenne”.
In un’intervista dello scorso anno, l’uomo ha sostenuto che i rapporti erano consensuali e che intendeva sposare la ragazza con la benedizione dei genitori. “Dovevamo sposarci e sua madre era d’accordo”, ha detto l’allenatore al quotidiano Proto Thema.
Il governo conservatore guidato da Kyriakos Mitsotakis ha di recente introdotto pene più severe per gli autori di abusi sessuali e ha esteso i termini di prescrizione per le violenze sui minori. Le autorità greche hanno anche creato una piattaforma online per la denuncia di molestie in tempo reale e hanno aperto linee di assistenza telefonica per le vittime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci, Paris terzo nella seconda prova di discesa a Wengen
Franz il più veloce davanti a Aamodt Kilde, settimo Innerhofer
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
12 gennaio 2022
15:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’austriaco Max Franz ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda e ultima prova cronometrata della discesa del Lauberhorn, a Wengen, precedendo il norvegese Aleksander Aamodt Kilde e l’azzurro Dominik Paris, terzo con lo stesso crono di Ryan Cochran-Siegle.

Oggi la prova è stata accorciata di circa 45 secondi per salvaguardare gli atleti che avranno di fronte tre gare veloci nei prossimi tre giorni, sempre nella località svizzera: il superG di domani, che recupera quello cancellato a Bormio, e le due discese programmate originariamente.
Franz ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’43″42, precedendo di 56 centesimi Kilde e di 93 Paris, Settimo tempo per Christof Innerhofer, a 1″24 da Franz. Seguono Mattia Casse (14/o) e Guglielmo Bosca (27/o), con gli altri azzurri più attardati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito Sportivo: accordo con Csain per promozione sport,cultura
Presidente Abodi, sostenere loro modello è dovere e investimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) e Centri sportivi aziendali e industriali (Csain) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la più ampia diffusione e promozione delle attività sportive, sociali e culturali.
Csain è un ente di promozione sportiva fondato in Confindustria nel 1954, e anche ente di promozione sociale, e ha come scopo la promozione delle attività sportive, culturali, assistenziali e ricreative del tempo libero.
L’accordo offre la possibilità a tutte le realtà affiliate allo Csain di potere usufruire di prodotti dedicati per finanziamenti fino a € 60.000 euro garantiti dal solo Fondo di Garanzia e da una lettera dell’Ente.
Altra misura significativa è “Valore Sport per tutti”, dedicata allo Csain e alle sue articolazioni territoriali, per investimenti fino a tre milioni relativi alla realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi. “Ringrazio il Credito sportivo e il presidente Abodi – ha detto il presidente Csain, Luigi Fortuna – per la sensibilità dimostrata in un momento importante come questa ripresa post pandemica, dando alle associazioni un ulteriore agevolazione nell’accesso a contributi per una corretta offerta di sport ai nostri soci. L’altra misura, ‘Valore Sport per tutti’, ci offre l’opportunità di costruire e di fondere sul territorio impianti con il ‘brand Csain’, quindi eco e auto sostenibili”. “La firma della convenzione – Le parole del presidente dell’Ics, Andrea Abodi – ha come obiettivo quello di fornire prodotti e servizi allo Csain, che è un punto di riferimento per numerose realtà sui territori. Sostenere questo modello per noi non è solo un dovere di missione, ma un investimento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid, protocollo sport: stop dell’intera squadra col 35% di positivi
Nuove norme approvate alla conferenza Stato-Regioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni.
“Intesa in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra.
Positivo il lavoro fatto per arrivare a questo risultato. Grazie a Vezzali, Speranza, Fedriga, a tutti i governatori, e al mondo dello sport. I campionati vanno avanti”. Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni, che è in corso.
Quanto ai contatti a basso rischio, sono da applicarsi le misure previste dalle indicazioni ministeriali, anche in relazione allo stato vaccinale. Nel testo, si insiste anche sulla necessità che per la sorveglianza siano utilizzati tamponi nel rispetto dei criteri definiti dal Ministero della Salute.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Saitta, Ffp2? più dura sul pullman che in partita
Capitano Tonno Callipo, “bisogna abituarsi con respirazione”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
12 gennaio 2022
16:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Ffp2? E’ piu’ pesante da sopportare in pullman che in partita”.
Davide Saitta, capitano della Tonno Callipo di volley, parla delle difficoltà legate all’uso della mascherina anti Covid che i giocatori della formazione calabrese hanno deciso di indossare durante le partite.
“All’inizio – dice Saitta – bisogna abituarsi, anche con la respirazione. La complicazione sopraggiunge quando beviamo durante i time out. Un po’ di fastidio poi lo avvertiamo nella fase iniziale del riscaldamento in quanto svolgiamo esercizi aerobici in cui sarebbe opportuno respirare a pieni polmoni. Durante la partita, comunque, non avverto molto affaticamento, tranne in caso di azioni di gioco più lunghe, che però nel nostro sport sono molto rare. Per quanto mi riguarda, comunque, sopporto con meno facilità la FFP2 in pullman o in aereo”.
“La nostra – aggiunge il capitano della Tonno Callipo – non è paura di contrarre il virus. La decisione è maturata all’interno dello spogliatoio alla ripresa degli allenamenti, dopo i diversi casi di positività che ci hanno colpito nel mese di dicembre, con l’intento di contenere più possibile i contagi nel gruppo squadra. Insomma, un modo per tutelare la nostra salute e arrivare al completo alle numerose gare di campionato, tra cui tre recuperi, in programma in questo mese di gennaio ed a febbraio. La nostra ‘rosa’ é composta soltanto da 12 giocatori e l’assenza di uno o più elementi potrebbe diventare determinante”.
“Convivere con il virus – dice ancora Saitta – significa adattarsi e trovare tutte le soluzioni possibili per ridurre i rischi. La scorsa stagione abbiamo vissuto una condizione diversa: venivamo sottoposti a tampone molecolare ogni tre giorni, giocavamo a porte chiuse e vivevamo tappati in casa. È adesso che questi dispositivi di sicurezza possono tornare utili. Continueremo ad indossare le mascherine, dunque, a meno che un medico non ci dirà che possono nuocere alla nostra salute”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vezzali, con nuovo protocollo procedure uniformi Asl
Sottosegretaria, risultato importante grazie a lavoro squadra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie al lavoro di squadra con i ministri Gelmini e Speranza e col presidente Fedriga si è giunti ad un documento che prevede una procedura uniforme per tutte le Asl e quindi garantisce il corretto e regolare svolgimento dei campionati”.
Cosi la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, dopo l’ok della Conferenza Stato-Regioni al protocollo anti-Covid.
“In attesa delle valutazioni del Cts – prosegue – esprimo soddisfazione per un risultato importante raggiunto con l’ascolto delle esigenze del mondo dello sport, tramite le federazioni, che ha dato una risposta rapida a una esigenza emersa dalle criticità di questi giorni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Tomic accusa: AusOpen non fa i tamponi. E si ammala
Panatta: “Boicottaggio? Non è più il tempo di Wimbledon ’73”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono sicuro che nei prossimi due giorni risulterò positivo, te lo dico io.
Ti offro la cena se non risulto positivo entro tre giorni”.
Bernard Tomic è il classico giocatore talentuoso quanto propenso a sfuriate sopra le righe. Un carattere impetuoso, che spesso lo ha messo nei guai. Ma le frasi rivolte dal 29enne australiano (di origini croate) al giudice di sedia Aline Da Rocha Nocinto non possono cadere nel vuoto, perché al di là dello sfogo, pongono seri dubbi sul protocollo anticovid adottato dal primo torneo dello Slam 2022, al via lunedì sui campi in cemento di Melbourne, da giorni alle prese con il ‘caso Djokovic’.
“Non posso credere che nessuno venga controllato. Stanno permettendo ai giocatori di scendere in campo con test rapidi fatti in stanza. Nessun tampone molecolare” si è stizzito Tomic, in una pausa del match di qualificazione con il russo Roman Safiullin, perso in due rapidi set. Convinto di essersi ammalato durante l’incontro, è tornato in albergo da dove ha pubblicato su Instagram un aggiornamento sul proprio stato di salute: “Mi sento davvero male. Ho appena parlato con i medici in loco e mi hanno chiesto di isolarmi. Dicono che non possono ancora curarmi per evitare il contatto”. Possibile che la prevenzione ai contagi abbia le lacune denunciate da Tomic? In tal caso il torneo (con un montepremi di 54,2 milioni di dollari) sarebbe a rischio fin dalle prime battute.
In attesa di capire se Djokovic, nove AusOpen già vinti in carriera, potrà restare a Melbourne o verrà cacciato come un clandestino qualsiasi, ci si interroga sull’eventualità che qualche giocatore rifiuti di incrociare la racchetta con il n.1 del mondo perché non è vaccinato. Domanda girata da ‘Radio anch’io sport’ ad Adriano Panatta. Premessa: “Sinceramente non ne posso più di questa storia”. Comunque, è una eventualità che trova scettico l’ex campione. “Nel 1973 boicottammo Wimbledon in massa”, 81 giocatori, “per una questione di principio – ha ricordato Panatta – Un nostro collega, Nikola Pilic, era stato squalificato dalla propria federazione per non aver voluto partecipare alla Coppa Davis con la Jugoslavia. Oggi mi sembra difficile. La presenza al primo turno degli Australian Open vale 70mila euro… Se perdi”. Pilic aveva rifiutato di affrontare la Nuova Zelanda, scegliendo i dollari di un torneo di doppio, a Montreal, in un’epoca in cui nel tennis giravano cifre assai più modeste di quelle attuali.
Intanto domani, alle 5.00 italiane, si conoscerà la composizione dei tabelloni del singolare, maschile e femminile. E Djokovic è stato comunque inserito come testa di serie n.1 del primo. Al momento sono 11 gli italiani già ammessi: tra gli uomini Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego (teste di serie), Fabio Fognini, Lorenzo Musetti, Gianluca Mager, Stefano Travaglia, Marco Cecchinato ed Andreas Seppi. Tra le donne Camila Giorgi e Jasmine Paolini. Lucia Bronzetti, Thomas Fabbiano, Alessandro Giannessi, Flavio Cobolli, Martina Trevisan, Salvatore Caruso e Gian Marco Moroni sono ancora in ballo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: parte col superG la lunga tappa di Wengen, Paris fiducioso
Domani la prima di 3 gare, l’azzurro: “Si potrà festeggiare qualcosa”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
12 gennaio 2022
16:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parte domani con il superG la lunga tappa di Coppa del mondo di sci di Wengen, che comprende anche due discese libere, venerdì e sabato, per chiudere domenica con uno slalom speciale.
I jet azzurri sono dunque i primi scendere in pista, guidati da Dominik Paris, e hanno di fronte un programma piuttosto impegnativo sulla dura pista del Lauberhorn.
Il discesista altoatesino appare fiducioso e conta di poter lottare per il podio nella libera e spera che “alla fine, si potrà anche festeggiare qualcosa”, ma ha buone sensazioni anche Christof Innerhofer, ieri il migliore in prova e oggi buon settimo.
Paris ha chiuso col terzo tempo la seconda e ultima prova cronometrata della discesa, una prova accorciata di circa 45 secondi per non stancare troppo gli atleti che avranno da disputare tre gare veloci sulla leggendaria pista, la più lunga del mondo, con i suoi 4.480 metri. Il più veloce è stato l’austriaco Max Franz, che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’43″42, con 56 centesimi di vantaggio sul norvegese Aleksander Aamodt Kilde e 93 sulla coppia formata da Paris e lo statunitense Ryan Cochran-Siegle. Christof Innerhofer, ancora autore di una buona prova dopo il miglior tempo fatto registrare ieri, è stato settimo a 1″24 da Franz. Mattia Casse ha invece registrato il 14/o tempo con 1″79 di ritardo dal leader, mentre Guglielmo Bosca è a 2″38. Più attardati Matteo Marsaglia, Emanuele Buzzi, Riccardo Tonetti.
“La pista è in ottime condizioni – ha detto Paris -. Nella prima prova di ieri la situazione non era ottimale, ma la scorsa notte hanno lavorato e ci abbiamo abbiamo sciato sopra. La traccia è lucida, molto dura. Ho preso alcuni riferimenti e spero di stare davanti e di potermi giocare un podio. Vediamo come sarà il superG su questa pista – ha detto una novità perché non l’ho mai fatto. Ci saranno poi la classica discesa lunga e poi una più corta. Spero che, alla fine, si potrà anche festeggiare qualcosa”.
Il veterano Innerhofer si è detto soddisfatto delle sue due “belle prove”. Ho sciato come so fare, finalmente sono riuscito a mettere tutto a posto e mi sono divertito in questi giorni – ha dichiarato -. La pista mi piace e sono pronto. Sono contento di affrontare queste gare. Mi sento bene fisicamente e posso far tagliare lo sci nei punti più difficili, come so fare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei figura; Grassl 5/o dopo programma corto
Azzurro in scia trio di testa Mozalev, Kondratiuk e Semenenko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partono con il piede giusto per l’Italia i Campionati Europei di pattinaggio di figura di scena a Tallinn, in Estonia.
Nel segmento maschile che ha aperto la rassegna continentale il miglior azzurro sceso sul ghiaccio è anche il più atteso della vigilia, vale a dire Daniel Grassl.
Il 19enne meranese delle Fiamme Oro viaggia al momento al quinto posto, in corsa per un piazzamento sul podio al momento distante poco più di 7 lunghezze con la vetta della classifica provvisoria invece distante solo 8 punti.
L’allievo di Lorenzo Magri ha portato oggi sul ghiaccio un programma corto solido e convincente, valutato dai giudici meritevole di 91.75 punti. Sulle note di “Nureyev” di Ilan Eshkeri, Grassl ha risposto presente sia sul piano tecnico che dal punto di vista artistico restando in scia al trio di testa formato, nell’ordine, dai russi Mozalev, Kondratiuk e Semenenko, racchiusi in meno di 70 centesimi di punti con il leader a quota 99.76. Per il talento altoatesino la possibilità, nel libero di venerdì, di andare all’attacco per centrare un podio che migliorerebbe il 4° posto del 2020 che al momento rappresentail suo miglior piazzamento in carriera in un Europeo.
Bene anche gli altri due azzurri in gara: Gabriele Frangipani (Fiamme Oro) chiude infatti nella top ten a metà gara con 81.79 punti che gli valgono la nona piazza provvisoria mentre Nikolaj Memola (IceLab) – chiamato a sostituire Matteo Rizzo – si è anch’esso comportato bene all’esordio nella rassegna continentale firmando un primo segmento da 73.98 punti, personal best, con cui si aggiudica al momento il 12/o posto.
Dalle 18.45 spazio alle coppie di artistico per completare il quadro della prima giornata di gare. Sul ghiaccio per l’Italia Conti -Macii (IceLab) alle ore 20.37 e Ghilardi-Ambrosini (IceLab) alle ore 21.44.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei di figura, Grassl quinto dopo il programma corto
L’azzurro in scia del trio di testa Mozalev-Kondratiuk-Semenenko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partono con il piede giusto per l’Italia i Campionati europei di pattinaggio di figura di scena a Tallinn, in Estonia.
Nel segmento maschile che ha aperto la rassegna continentale il miglior azzurro sceso sul ghiaccio è anche il più atteso della vigilia, vale a dire Daniel Grassl.
Il 19enne meranese delle Fiamme Oro viaggia al momento al quinto posto, in corsa per un piazzamento sul podio al momento distante poco più di 7 lunghezze con la vetta della classifica provvisoria invece distante solo 8 punti.
L’allievo di Lorenzo Magri ha portato oggi sul ghiaccio un programma corto solido e convincente, valutato dai giudici meritevole di 91.75 punti. Sulle note di “Nureyev” di Ilan Eshkeri, Grassl ha risposto presente sia sul piano tecnico che dal punto di vista artistico restando in scia al trio di testa formato, nell’ordine, dai russi Mozalev, Kondratiuk e Semenenko, racchiusi in meno di 70 centesimi di punti con il leader a quota 99.76. Per il talento altoatesino la possibilità, nel libero di venerdì, di andare all’attacco per centrare un podio che migliorerebbe il 4° posto del 2020 che al momento rappresentail suo miglior piazzamento in carriera in un Europeo.
Bene anche gli altri due azzurri in gara: Gabriele Frangipani (Fiamme Oro) chiude infatti nella top ten a metà gara con 81.79 punti che gli valgono la nona piazza provvisoria mentre Nikolaj Memola (IceLab) – chiamato a sostituire Matteo Rizzo – si è anch’esso comportato bene all’esordio nella rassegna continentale firmando un primo segmento da 73.98 punti, personal best, con cui si aggiudica al momento il 12/o posto.
Dalle 18.45 spazio alle coppie di artistico per completare il quadro della prima giornata di gare. Sul ghiaccio per l’Italia Conti -Macii (IceLab) alle ore 20.37 e Ghilardi-Ambrosini (IceLab) alle ore 21.44.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: è ufficiale, Roijakkers nuovo allenatore di Varese
Tecnico è stato scelto da Scola, olimpionico che ora fa l’ad
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 gennaio 2022
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Luis Scola, oro olimpico ad Atene 2004 da giocatore dell’Argentina e attuale ad di Varese, ha scelto Johan Roijakkers come successore di Adriano Vertemati per la panchina della Openjobmetis.

Roijakkers, nato a Deurne, in Olanda, nel 1980, cercherà di portare alla salvezza Varese, attualmente ultima in classifica con il record di 3 vittorie e 10 sconfitte.
“Pallacanestro Varese – si legge nel comunicato – è felice di annunciare di aver raggiunto un accordo con Johan Roijakkers, che da oggi ricoprirà il ruolo di allenatore della squadra biancorossa. Per Roijakkers si tratta della prima avventura in Italia, ma alle spalle ha una lunga esperienza maturata nel campionato tedesco tra il Gottinga ed il Brose Bamberg. Ha allenato anche la formazione Under 18 dell’Olanda guidandola nei campionati europei dal 2011 al 2014”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: Kummer in quarantena, in Italia il caso Costa
‘No vax’ e Olimpiadi: la svizzera già parte, per l’azzurro caos esenzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pur di esserci, accetta di fare tre settimane di quarantena in un Covid hotel nei pressi di Pechino. Ma di farsi ‘inoculare’ il vaccino non se ne parla.
E’ la decisione di Patrizia Kummer, 34enne svizzera e campionessa di snowboard.
E anche olimpionica, visto che ai Giochi di Sochi 2014 ha vinto la medaglia d’oro nello slalom gigante parallelo.
Nella sua disciplina, in cui ha fatto anche collezione di Coppe del mondo (otto) e conquistato due argenti mondiali, il comitato olimpico elvetico non ha ancora ufficializzato la lista dei selezionati per la Cina, ma la Kummer avrebbe già avuto la conferma di essere stata scelta. Per questo, fanno sapere i media elvetici, entro le prossime 48 ore partirà per la Cina visto che all’inizio di Pechino 2022 mancano 23 giorni.
La campionessa svizzera è la prima atleta di questi Giochi invernali ad aver detto apertamente che non è vaccinata e che non intende farlo, aggiungendo però che non per questo infrangerà le regole: “dopo la mia decisione di non vaccinarmi, per motivi personali che non sono tenuta a spiegare – le sue parole -, ora la logica conseguenza è che io debba andare in quarantena: rispetto quanto stabilito dalle autorità locali e dal Cio: farò la quarantena di 21 giorni”.
Ora l’attenzione si sposta su Casa Italia, perché nel gruppo azzurro c’è il caso di Samuel Costa, 29enne poliziotto altoatesino e specialista della combinata nordica che ha strappato il pass per la rassegna a cinque cerchi ma che, dal 30 dicembre scorso, non può allenarsi e gareggiare con il gruppo azzurro perché la Fisi non ammette atleti non vaccinati. Così Costa ha il pass per la gara a squadre di Pechino ma è fuori squadra e a nulla è valsa, almeno finora, la spiegazione dell’azzurro, che ha rivelato di avere un’esenzione medica in quanto è allergico ai vaccini, “e se dovessi vaccinarmi e mi succede qualcosa a livello fisico, cosa faccio?”. Oltretutto il Cio riconosce la sua esenzione, che quindi gli permetterebbe di gareggiare a Pechino. Ma la Fisi non accetta questa stessa esenzione, e vuole far gareggiare solo vaccinati o guariti: “ho chiesto spiegazioni al presidente Roda, ma non mi ha risposto”.
Intanto la cerimonia di apertura di Pechino ’22 (4 febbraio) si avvicina.
E gli Usa che a Tokyo 2020 fecero molto parlare dei loro ‘no vax’, come il nuotatore Michael Andrew? Per i Giochi cinesi gli americani hanno tagliato la testa al toro, visto che lo scorso novembre hanno messo l’obbligo vaccinale per tutti coloro (tecnici compresi) che andranno a questa Olimpiade. Altro che boicottaggio: a Pechino lo squadrone Usa vuole fare sul serio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: MeToo, allenatore vela accusato di aver stuprato 11enne
Al via il processo ad Atene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto ad Atene il processo ad un allenatore di vela accusato di aver violentato una ragazzina di 11 anni nel 2010.
Si tratta di un momento importante per il movimento MeToo in Grecia innescato un anno fa dalla denuncia di abusi sessuali da parte della campionessa olimpica di vela Sofia Bekatorou.
Lo riporta il Guardian.
A dicembre del 2020 l’atleta, aveva raccontato di aver subito molestie da un dirigente della Federazione durante la preparazione per le Olimpiadi di Sidney nel 2000, quando aveva 21 anni. Le sue rivelazioni hanno spinto altre donne – sportive ma anche studentesse, giornaliste e attrici – a denunciare le violenze subite. Ed è stata proprio Bekatorou a convincere la ragazza stuprata dal suo allenatore a denunciarlo e ad andare a processo. L’imputato, il 38enne Triantafyllos Apostolou, è accusato di “violenza sessuale e psicologica contro la minorenne”.
In un’intervista dello scorso anno, l’uomo ha sostenuto che i rapporti erano consensuali e che intendeva sposare la ragazza con la benedizione dei genitori. “Dovevamo sposarci e sua madre era d’accordo”, ha detto l’allenatore al quotidiano Proto Thema.
Il governo conservatore guidato da Kyriakos Mitsotakis ha di recente introdotto pene più severe per gli autori di abusi sessuali e ha esteso i termini di prescrizione per le violenze sui minori. Le autorità greche hanno anche creato una piattaforma online per la denuncia di molestie in tempo reale e hanno aperto linee di assistenza telefonica per le vittime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Onesti nello sport, domani la presentazione
10/a edizione concorso per promuovere cultura legalità sportiva
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
19:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport come strumento di contrasto del bullismo in tutte le sue forme, incluse quelle che si manifestano attraverso le piattaforme digitali.
Questo il tema della 10/a edizione del concorso nazionale ‘Onesti nello sport’, che sarà lanciato domani alle 15, alla presenza del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
L’iniziativa, che si svolge ogni anno dal 2012, è rivolta agli studenti degli Istituti di II Grado ed è promossa dalla Fondazione Giulio Onesti e dal Coni, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e l’Istituto per il Credito Sportivo e con il supporto del Cio.
Il concorso ha l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità in ambito sportivo, educando i giovani a una cittadinanza attiva e al rispetto delle regole, combattendo ogni forma di violenza e di discriminazione e valorizzando l’importanza dello sport come strumento d’inclusione e coesione sociale. All’evento parteciperanno i presidenti della Fondazione Onesti, Franco Carraro; del Coni, Giovanni Malagò, dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi. La diretta del lancio sarà trasmessa sul canale YouTube del ministero dell’Istruzione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto Dakar: Peterhansel vince la decima tappa
Francese porta al successo l’Audi, al-Attiyah rimane il leader
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RIAD
12 gennaio 2022
20:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il francese Stephane Peterhansel ha vinto, al volante di un’Audi, la decima tappa della Dakar.
Monsieur Dakar”, così chiamato perché detiene il record di vittorie finali della manifestazione (14, di cui sei in moto), ha quindi dato la terza affermazione in questa edizione della corsa alla Audi, che qui per la prima volta hanno schierato delle vetture ibride.
Peterhansel – al successo personale numero 49 nel celebre raid, ha preceduto il compagno di team Carlos Sainz di 2’06”, mentre al terzo posto si è piazzato l’argentino Orlando Terranova a 3’59”.
L’altro francese Sebastian Loeb (BRX Hunter) si è piazzato quinto, e ha recuperato 1’25” sul leader della classifica generale, il principe del Qatar Nasser al-Attiyah (Toyota), che ha vinto già tre volte la Dakar e che in questa edizione ora ha 32’40” di vantaggio sul Loeb e 55 minuti nei confronti del terzo, il saudita Yazeed al-Rajhi (Toyota).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic gioca al primo turno nonostante incertezze visto
Premier Morrison: governo non ha ancora deciso se annullarlo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
13 gennaio 2022
06:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic giocherà al primo turno degli Australian Open di tennis nonostante l’incertezza sul visto.

Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso se annullare il permesso di ingresso del tennista serbo.
La precedente dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto “non è cambiata”, ha detto Morrison.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic giocherà al primo turno degli Australian Open di tennis nonostante l’incertezza sul visto. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso se annullare il permesso di ingresso del tennista serbo.
La precedente dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto “non è cambiata”, ha detto Morrison.
Tsitsipas ‘Djokovic stabilisce sue regole, noi idioti?’ – “Djokovic stabilisce le sue regole, questo è certo.
Ha fatto qualcosa che pochi hanno osato da quando la Atp e Tennis Australia hanno annunciato le condizioni per essere qui. Tra noi giocatori, nessuno immaginava di poter venire senza essere vaccinato. Ci vuole molto coraggio per farlo”. Così Stefanos Tsitsipas ha commentato ad una tv indiana la scelta del serbo. Il greco – che tempo fa aveva invitato a “rispettare Novak, qualsiasi decisione prenda” – ha proseguito: “Sembra che non tutti seguano le regole. E questa piccolissima minoranza fa sembrare la maggior parte degli altri giocatori degli idioti, in un certo senso”.
E in attesa di una decisione del governo australiano sul suo caso, Novak Djokovic è stato regolarmente sorteggiato per il tabellone dell’Open d’Australia, al via lunedì prossimo. Il n.1 al mondo e campione uscente affronterà il connazionale serbo Miomir Kecmanovic e se dovesse partecipare e procedere nel torneo potrebbe trovare Matteo Berrettini nei quarti, con il vincente che nella semifinale sarebbe in lizza con Alexander Zverev o Rafael Nadal.
Il migliore dei nove azzurri in gara al momento, in attesa dell’esito delle qualificazioni, esordirà contro lo statunitense Nakashima ed ai quarti è possibile un derby con Fabio Fognini, che affronterà al primo turno l’olandese Griekspoor. Nella parte bassa del tabellone si trovano Jannik Sinner, che affronterà subito un qualificato, e gli altri azzurri, con questi accoppiamenti: Lorenzo Sonego-Querrey (Usa), Andreas Seppi-Majchrzak (Pol), Lorenzo Musetti-De Minaur (Aus), Stefano Travaglia-Bautista Agut (Spa), Marco Cecchinato-Kohlschreiber (Ger), Gianluca Mager-Rublev (Rus). Sempre nella parte bassa del tabellone c’è il n.2 al mondo Daniil Medvedev, che esordirà contro lo svizzero Laaksonen e in semifinale arriverebbe a scontrarsi con il greco Stefanos Tsitsipas.
Il sorteggio dell’Australian Open femminile, torneo al via lunedì prossimo, ha sistemato nella stessa parte del tabellone la n.1 del mondo, l’australiana Ashleigh Barty, e la detentrice del titolo, la giapponese Naomi Osaka, che potrebbero trovarsi di fronte già negli ottavi di finale. Con loro ci sono anche le due azzurre iscritte: Camila Giorgi, che farà il suo esordio con la russa Potapova, e Jasmine Paolini, che se la vedrà con la romena Ruse. La marchigiana, n.33 del mondo e testa di serie n.32, è quindi in possibile rotta di collisione al terzo turno proprio con l’australiana n.1, reduce dal successo nel torneo Wta di Adelaide e che sogna di vincere lo slam di casa. La toscana Paolini, se arrivasse al terzo turno, potrebbe invece dover sfidare la n.5 al mondo, la greca Maria Sakkari. Quanto alla Osaka dopo l’esordio contro la colombiana Osorio, avrebbe sul suo cammino nel terzo incontro la campionessa olimpica Belinda Bencic. Nell’altra parte del tabellone, la numero 2 del mondo, Aryna Sabalenka, esordirà contro la wild card australiana Sanders. Esordio di fuoco per la vincitrice degli ultimi US Open, la britannica Emma Raducanu, contro la vincitrice degli US Open 2017, la statunitense Sloane Stephens.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; sorteggio, Djokovic con Nadal e Berettini
Il n.1 ‘in sospeso’, Sinner con Medvedev e Tsitsipas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
09:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di una decisione del governo australiano sul suo caso, Novak Djokovic è stato regolarmente sorteggiato per il tabellone dell’Open d’Australia, al via lunedì prossimo.
Il n.1 al mondo e campione uscente affronterà il connazionale serbo Miomir Kecmanovic e se dovesse partecipare e procedere nel torneo potrebbe trovare Matteo Berrettini nei quarti, con il vincente che nella semifinale sarebbe in lizza con Alexander Zverev o Rafael Nadal.

Il migliore dei nove azzurri in gara al momento, in attesa dell’esito delle qualificazioni, esordirà contro lo statunitense Nakashima ed ai quarti è possibile un derby con Fabio Fognini, che affronterà al primo turno l’olandese Griekspoor. Nella parte bassa del tabellone si trovano Jannik Sinner, che affronterà subito un qualificato, e gli altri azzurri, con questi accoppiamenti: Lorenzo Sonego-Querrey (Usa), Andreas Seppi-Majchrzak (Pol), Lorenzo Musetti-De Minaur (Aus), Stefano Travaglia-Bautista Agut (Spa), Marco Cecchinato-Kohlschreiber (Ger), Gianluca Mager-Rublev (Rus). Sempre nella parte bassa del tabellone c’è il n.2 al mondo Daniil Medvedev, che esordirà contro lo svizzero Laaksonen e in semifinale arriverebbe a scontrarsi con il greco Stefanos Tsitsipas.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; sorteggio, azzurra Giorgi con la n.1 Barty
Paolini unica altra italiana, possibile sfida con n.5 Sakkari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
09:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il sorteggio dell’Australian Open femminile, torneo al via lunedì prossimo, ha sistemato nella stessa parte del tabellone la n.1 del mondo, l’australiana Ashleigh Barty, e la detentrice del titolo, la giapponese Naomi Osaka, che potrebbero trovarsi di fronte già negli ottavi di finale.
Con loro ci sono anche le due azzurre iscritte: Camila Giorgi, che farà il suo esordio con la russa Potapova, e Jasmine Paolini, che se la vedrà con la romena Ruse.

La marchigiana, n.33 del mondo e testa di serie n.32, è quindi in possibile rotta di collisione al terzo turno proprio con l’australiana n.1, reduce dal successo nel torneo Wta di Adelaide e che sogna di vincere lo slam di casa. La toscana Paolini, se arrivasse al terzo turno, potrebbe invece dover sfidare la n.5 al mondo, la greca Maria Sakkari. Quanto alla Osaka dopo l’esordio contro la colombiana Osorio, avrebbe sul suo cammino nel terzo incontro la campionessa olimpica Belinda Bencic.
Nell’altra parte del tabellone, la numero 2 del mondo, Aryna Sabalenka, esordirà contro la wild card australiana Sanders.
Esordio di fuoco per la vincitrice degli ultimi US Open, la britannica Emma Raducanu, contro la vincitrice degli US Open 2017, la statunitense Sloane Stephens.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Sydney; Sonego eliminato ai quarti
Il russo Karatsev vince in tre set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Lorenzo Sonego è stato eliminato nei quarti di finale del torneo Atp di Sydney, battuto in tre set dal russo Aslan Karatsev, col punteggio 6-2, 3-6, 6-2.

Il tennista torinese è partito male cedendo la battuta già in avvio ed ancora nel settimo gioco.
Anche nel secondo parziale ha perso subito il servizio ma ha messo subito a segno il contro-break e nell’ottavo game si è ripetuto pareggiando poco dopo il conto dei set. Nella frazione decisiva, il 28enne di Vladikavkaz ha richiesto un medical time out per un problema muscolare, ma poi ha infilato quattro game di fila e chiuso il match. In semifinale, il russo affronterà lo statunitense Maxime Cressy. Nell’altra sfida per accedere alla finale, il britannico Andy Murray se la vedrà con lo statunitense Reilly Opelka.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Brooklyn affonda i Bulls, vince anche Miami
Brutto ko dei Lakers con Sacramento, successo per i Knicks
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Brooklyn Nets si sono imposti 138-112 sui Bulls a Chicago nell’incontro più atteso tra i nove disputati la notte scorsa in Nba, quello che metteva di fronte i team leader della Eastern Conference.
I Nets avevano in campo insieme Kevin Durant, James Harden e Kyrie Irving, un trio di stelle che non ha deluso.
Durant ha segnato 27 punti, Harden 25 punti e 16 assist e Irving nove punti nella sua terza partita stagionale. I Bulls, staccati di due punti all’intervallo, hanno pareggiato 71-71 all’inizio del terzo, ma poi sono stati travolti dai Nets che sono volati sul 101-79 alla fine del terzo quarto e lì la sfida è finita. Miami, terza a Est dietro ai Nets, ha tenuto botta con una vittoria per 115-91 sugli Hawks ad Atlanta. Herro ha guidato gli Heat con 21 punti e 11 rimbalzi, ma è stato solo uno dei ben sette giocatori ospiti ad andare in doppia cifra. Dall’altra parte degli Usa, i Sacramento Kings hanno messo a segno 40 punti nel terzo quarto per battere infine 125-116 i Lakers di LeBron Jame. Tutti e cinque i titolari dei Kings sono andati in doppia cifra, guidati dai 29 punti di Fox. I Lakers erano in vantaggio di 76-68 all’inizio del terzo tempo prima che i Kings reagissero con veemenza e i 34 punti di James non sono bastati alla squadra di LA, visto che Westbrook ne ha segnati solo otto. I New York Knicks hanno battuto 108-85 i Dallas Mavericks, che venivano da sei vittorie consecutive ma stavolta Luka Doncic e compagni avevano le polveri bagnate, con percentuali pessime al tiro, con solo otto canestri su 37 tentativi da tre punti. I Boston Celtics si sono scrollati di dosso i loro recenti problemi in trasferta – sei sconfitte di fila – con una vittoria per 119-100 sui Pacers a Indianapolis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar moto: 11/a tappa a Benavides, Sunderland nuovo leader
Britannico della Gas Gas vicino al successo finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’argentino Kevin Benavides, dopo l’amaro ritiro di mercoledì che lo estromesso dalla competizione, si è rifatto oggi vincendo con la sua Ktm la 11/a e penultima tappa del rally Dakar – un circuito di 346 km con partenza e arrivo a Bisha – precedendo di quattro secondi la GasGas del britannico Sam Sunderland e di oltre due minuti la Hero del portoghese Joaquim Rodriguez.
Nella classifica generale delle moto, Sunderland ha preso il comando grazie alla non felice prestazione odierna del francese Adrien Van Beveren, che ha accumulato 21 minuti di distacco al traguardo con la sua Yamaha ed è stato superato anche dal cileno Pablo Quintanilla (Honda) e dall’austriaco Matthias Walkner (Ktm).
Danilo Petrucci è risalito al 17/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cdm: prima prova discesa Zauchensee, bene Goggia
Sabato la gara in Austria, domenica il SuperG
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ZAUCHENSEE
13 gennaio 2022
12:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Sofia Goggia, dominatrice della stagione dopo aver vinto le prime tre gare disputate, ha realizzato il secondo miglior tempo in 11.48.64 nella prima prova cronometrata in vista della discesa di cdm di sabato prossimo in Austria, a Zauchensee, e seguita domenica da un superG. Il miglior tempo in 1.48.19 e’ stato segnato dalla tedesca Kira Weidl mentre il terzo e’ andato alla elvetica Lara Gut- Behrami in 1.49.81. Per l’Italia ci sono poi il bel quarto tempo di Nicol Delago in 1.49.21 ed il 10/o di Francesca Marsaglia in 1.50.06.
Poco piu’ indietro Nadia Delago in 1.50.10 ed Elena Curtoni in 1.50.22 mentre Federica Brignone ha fermato i cronometri su 1.50.65. Venerdì seconda ed ultima prova.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: qualificazioni Australian Open, sei azzurri in corsa
Bronzetti, Fabbiano, Giannessi, Cobolli, Trevisan e Caruso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Diventano sei gli azzurri al turno decisivo delle delle qualificazioni degli Australian Open, primo Slam del 2022 in programma dal 17 al 30 gennaio.
A Lucia Bronzetti, Thomas Fabbiano, Alessandro Giannessi e Flavio Cobolli si sono infatti aggiunti Martina Trevisan e Salvatore Caruso.

Caruso, n.150 ATP e 29esima testa di serie delle “quali”, si è imposto per 7-5 7-6(5) sull’argentino Juan Pablo Ficovich e domani si giocherà l’ingresso nel main draw con il giapponese Taro Daniel, n.120 ATP e settima testa di serie, che ha sconfitto 6-3 6-1 Gian Marco Moroni, n.197 ATP.
Per quanto riguarda gli altri azzurri Fabbiano dovrà vedersela con l’ecuadoregno Emilio Gomez, Giannessi, n.184 ATP, si giocherà la qualificazione con il tedesco Yannick Hanfmann, n.126 del ranking ed ottava testa di serie, mentre per il giovane Cobolli, n.199 del ranking, l’ultimo ostacolo sulla strada per il tabellone principale sarà l’argentino Tomas Martin Etcheverry, n.129 ATP e 12esima testa di serie.
Nel tabellone femminile Martina Trevisan, n.113 WTA e seconda testa di serie delle qualificazioni, rimasta fuori di un soffio dal tabellone principale, che all’esordio aveva dovuto annullare tre match-point alla rumena Irina Fetecau, ha liquidato 6-2 6-0 l’australiana Jaimee Fourlis, n.327 del ranking. Domani la 28enne mancina di Firenze si giocherà un posto in tabellone con la bielorussa Olga Govortsova, n.138 WTA e 19esima testa di serie. Bronzetti, n.145 WTA e 26esima testa di serie, dovrà invece vedersela con la giapponese Nao Hibino, n.129 WTA e 15esima testa di serie, che ha stoppato Elisabetta Cocciaretto, n.156 WTA.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; torna la sfida Djokovic-Medvedev
Ancora incertezza su partecipazione servo al primo Slam stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli Australian Open, primo slam dell’anno, già da settimane sta facendo parlare di sé per la questione legata a Novak Djokovic.
Il numero 1 del mondo, che per gli esperti di Sisal Matchpoint è il grande favorito per la vittoria finale a 2,50, ancora non sa se potrà partecipare, nonostante sia stato sorteggiato nel tabellone principale, visto che la decisione del governo australiano continua a slittare.

Djokovic non solo è il giocatore ad aver vinto più titoli in Australia, ben nove, ma da tre anni è il padrone assoluto del Melbourne Park. L’ultimo tennista a battere il serbo nella terra dei canguri è stato il sudcoreano Chung Hyeon che, nel 2018, si impose a sorpresa in tre set. Il principale avversario di Nole è Daniil Medvedev, numero 2 del mondo, che si presenta a Melbourne per prendersi la rivincita del 2021 quando venne battuto proprio da Djokovic nell’atto conclusivo del torneo. Al pari del tennista serbo, Medvedev è dato vincente a 2,50.
Il terzo incomodo rimane Alexander Zverev ancora a caccia del suo primo titolo dello Slam. Il tedesco, numero 3 del mondo e vincitore nel 2021 delle Olimpiadi di Tokyo e delle Atp Finals, cerca il colpo grosso per iniziare la stagione da protagonista.
Zverev vuole scrivere la storia diventando il secondo tedesco a trionfare agli Australian Open dopo Boris Becker, vincitore nel 1991 e nel 1996: un’impresa che si gioca a 4,00.
Gli italiani iniziano la stagione da outsider. Jannik Sinner, uscito dalla Top 10, è apparso in grande forma durante la ATP Cup e punta a confermarsi tanto che il suo successo negli Australian Open è offerto a 20. Parte leggermente più indietro Matteo Berrettini, il cui trionfo pagherebbe 25 volte la posta, che a Melbourne punta a migliorare il quarto turno dell’anno scorso quando fu costretto al ritiro nella sfida contro Tsitsipas. Il tennista romano, attuale numero 7 del mondo, esordirà contro l’americano Brandon Nakashima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Maserati Multi 70 sorpassa Argo ed è secondo
RORC Transatlantic Race: Soldini continua a scalare posizioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
13:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al termine del quinto giorno della RORC Transatlantic Race di vela, partita da Puerto Calero, Lanzarote, l’8 gennaio, i tre MOD70 a capo della flotta di testa si danno la caccia nell’oceano lungo le 2.995 miglia di corsa fino a Grenada.
PowerPlay è ancora al comando ma, nella partita atlantica, le distanze si sono ridotte all’osso e Maserati Multi 70 di Giovanni Soldini nelle ultime 24 ore ha sferrato un attacco all’incrocio con Argo, effettuando un sorpasso mozzafiato che lo ha portato in seconda posizione a meno di 30 miglia dal trimarano PowerPlay di Peter Cunningham (skipper Ned Collier Wakefield).
Argo di Jason Carroll, con skipper Brian Thompson, tallona adesso Maserati Multi 70 una decina di miglia più indietro. Oltre a un quadro meteo fin dall’inizio complesso, a condizionare la navigazione di Maserati Multi 70 c’è la rottura del timone di sinistra, fuori uso a causa di un colpo incassato poche miglia dopo la partenza. Alle 11 di questa mattina, il tracking registra che i tre multiscafi corrono in direzione Sud-Sud Ovest a circa 950 miglia dal traguardo dove l’arrivo a Grenada, nei Caraibi orientali, è previsto nella mattinata del 15 gennaio. La regata è organizzata dal Royal Ocean Racing Club, in collaborazione con Yacht Club de France.
Maserati Multi 70 partecipa per la terza volta dopo avere gareggiato nelle edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince superG Wengen, Paris 7/o e Innerhofer 8/o
Svizzero consolida primato in classifica. Domani discesa libera
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
13 gennaio 2022
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero Marco Odermatt – 24 anni, sesto successo stagionale e 10/o in carriera – ha vinto il superG di coppa del mondo di Wengen in 1.29.00 consolidando ancor piu’ il suo primato in classifica generale con 945 punti.

Secondo il norvegese Aleksander Kilde in 1.129.13 e terzo l’austriaco Matthias Mayer in 1.29.58.

Miglior azzurro, e comunque abbastanza soddisfatto della sua prova, Dominik Paris 7/o in 1.29.98 seguito con un solo centesimo di distacco da Christof Innerhofer 8/o in 1.29.99 e che ha a sua volta messo in mostra una bella sciata.
Per l’Italia – in una gara con meteo e pista perfetti – ci sono poi piu’ indietro, mentre Riccardo Tonetti non ha concluso la prova – Guglielmo Bosca in 1.30.49. Giovanni Franzoni in 1.30.84 , Mattia Casse in 1.31.09 ed Emanuele Buzzi in 1.32.00.
Si e’ trattato del secondo superG di cdm disputato a Wengen dopo quello del 1994 vinto dal leggendario austro-lussemburghese Marc Girardelli. La gara ha poi recuperato il superG che era in programma a Lake Louise ma venne poi spostato a Bormio da dove, sempre per meteo avverso, e’ passato a Wengen. Oggi, causa covid, niente pubblico che sarà’ pero’ ammesso da domani per la prime delle due discese in programma e seguita domenica da uno slalom speciale .
Quella di domani sarà’ una discesa su un tracciato accorciato mentre la libera di sabato sara’ la classifica libera del Lauberhorn, la pista piu’ lunga del mondo con i suoi 4.4.80 metri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: firmato protocollo tra fondazione Anci e Sport e Salute
Rigenerazione urbana, più valore allo sport all’aperto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute e Fondazione Patrimonio Comune, ente strumentale dell’Associazione comuni italiani (Anci), hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per promuovere interventi volti alla rigenerazione degli spazi liberi e aperti delle città per favorire la mobilità dolce e l’attività fisica all’ aperto.

“Nelle politiche urbanistiche si deve mettere al centro il tema della salute e del benessere dei cittadini – ha commentato il presidente dei Fondazione, Mario Occhiuto -, all’interno delle città è necessario ridurre l’inquinamento e il traffico intervenendo con progetti di rigenerazione che ridisegnino spazi liberi e aperti più salutari e vivibili in modo da stimolare i cittadini a praticare attività fisica all’aperto”.

“Lo sport è praticato da oltre 20 milioni di persone, è molto diffuso all’aperto, a tutti livelli e per ogni fascia d’età. Per questo è in piena attuazione il nostro progetto Sport nei Parchi – le parole del presidente e ad di Sport e salute, Vito Cozzoli – che ha avuto un’adesione record da parte dei Comuni con quasi 1700 domande di intervento per realizzare o riqualificare aree sportive outdoor. Per crescere ancora il movimento ha bisogno di progetti all’aria aperta che rendano sempre più accessibile l’attività sportiva legando comunità e territori. Lo sport è il più grande sistema di protezione sociale e civile del Paese”.
Il protocollo d’intesa ha come obiettivo l’elaborazione e lo sviluppo di un concept design efficace e ripetibile per l’allestimento di percorsi per lo sport e per il benessere a cielo aperto, da creare nelle aree pubbliche dei Comuni al fine di valorizzare o rigenerare il tessuto urbano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scholz, sulla presenza ai giochi di Pechino si decide con Ue
Rutte, pandemia pone limiti su spostamenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 gennaio 2022
17:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“È ancora in corso un coordinamento in Europa per la decisione sui giochi olimpici in Cina e la decisione non è ancora stata presa”.
Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Sholz, a Berlino, rispondendo a una domanda sulla linea tedesca sulla presenza all’evento sportivo.

Sulla questione l’olandese Mark Rutte ha aggiunto che anche la situazione del Covid “limita” gli spostamenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Faniel tra le stelle della maratona di Boston
Annunciato il cast dei top runners per l’edizione 126
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
17:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra le stelle della maratona di Boston può brillare anche Eyob Faniel.
È stato annunciato il cast dei top runners per l’edizione 126, presentato come il più veloce e il più vincente della storia ultracentenaria di questa attesissima “major”, eternamente ricca di fascino e di leggenda, qualcosa che va ben oltre il semplice fatto sportivo.
Al via, nella tradizionale collocazione del terzo lunedì di aprile (lunedì 18), ci sarà anche il primatista italiano della maratona e della mezza, il vicentino delle Fiamme Oro che si è messo in evidenza di recente in un altro luogo simbolo dei 42,195 km con lo straordinario terzo posto di New York.
Per il 29enne che in queste settimane si sta allenando in Kenya, a Kapsabet, la concorrenza si annuncia durissima, a partire dal secondo uomo di sempre in maratona, l’etiope Kenenisa Bekele, al debutto a Boston a 39 anni.
Saranno undici i maratoneti che vantano primati personali inferiori alle 2h06, e tra questi, in quattro sono stati in grado di scendere sotto le 2h04: appunto Bekele con 2h01:41 a Berlino nel 2019 (a due secondi dal record del mondo di Kipchoge), il keniano Titus Ekiru, migliore al mondo nel 2021 con le 2h02:57 di Milano, e i connazionali Evans Chebet (2h03:00 world lead del 2020) e Lawrence Cherono (2h03:04) entrambi a Valencia. Nel cast anche gli ultimi sei vincitori di Boston: oltre al keniano campione in carica Benson Kipruto e a Cherono (2019), si ripresentano al via il giapponese Yuki Kawauchi (2018), il keniano Geoffrey Kirui (2017), l’etiope Lemi Berhanu (2016) e l’altro etiope Lelisa Desisa (2013-2015), oro mondiale nel 2019 a Doha. Attenzione anche all’ultimo vincitore di New York Albert Korir (Kenya) e al due volte trionfatore a Central Park Geoffrey Kamworor (Kenya), tre volte oro mondiale della mezza.
Primatista italiano dal febbraio del 2020, in virtù delle 2h07:19 di Siviglia, e recordman anche nella mezza maratona (1h00:07 all’aeroporto di Siena Ampugnano nel febbraio 2021), a New York Eyob Faniel ha vissuto il momento fin qui più splendente della propria carriera.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Manfredi,con nuovo protocollo a rischio volley di base
Presidente Fipav: la A salvaguardata ma il resto penalizzato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
18:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tutelare lo svolgimento dei massimi campionati è doveroso, però non si può lasciare indietro chi si adopera per portare avanti l’attività di base”, per questo con i nuovi protocolli al vaglio del Cts “se verranno approvate le regole previste nel protocollo, tutta l’attività di base della pallavolo verrà fortemente penalizzata”.
A lanciare l’appello è il presidente della Federazione italiana pallavolo Giuseppe Manfredi, in una nota in cui si sottolinea la difficoltà del volley di applicare in tutti i campionati le regole previste dagli accordi raggiunti ieri nella Conferenza Stato-Regioni.
“In base alle informazioni che abbiamo ricevuto – spiega Manfredi – con il nuovo protocollo dovremmo riuscire a scongiurare il rischio di fermare i campionati di serie A.
Questo è sicuramente un fatto positivo, però il nostro mondo non è composto solo dalle società di vertice. In merito alla ripresa dell’attività di base voglio esprimere tutte la mie preoccupazioni, che sono poi quelle condivise da tutto il movimento della pallavolo. Le migliaia di società che disputano i campionati di serie B, di categoria e quelli giovanili non possono contare, ovviamente, sui mezzi e le risorse delle squadre che militano nei massimi campionati”.
“Anche in questo momento molto complicato – conclude il numero uno della Federvolley – la Fipav garantirà il massimo impegno per permettere a tutte le sue società di continuare a svolgere l’attività in sicurezza, tutelando sempre la salute degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti, ai quali voglio esprimere grande gratitudine. Speriamo che le autorità governative e la sottosegretaria Valentina Vezzali, che ringrazio per il suo lavoro, trovino la soluzione migliore anche per l’attività di base”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: a ‘L’Uomo e il Mare’ la super stagione azzurra
Da emozioni Luna Rossa a storica medaglia oro Tita-Banti a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
18:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio di una stagione, quella appena conclusa, per la vela agonistica azzurra, tutto da incorniciare.
Dalle emozionanti prestazioni di Luna Rossa, in Coppa America ad Auckland, in Nuova Zelanda, con la vittoria della Prada Cup, al Vendee Globe, il giro del mondo in solitario senza scalo nè assistenza di Giancarlo Pedote, navigatore fiorentino, protagonista del miglior risultato di sempre ottenuto da un’ italiano nella regata d’altura più dura e impegnativa da affrontare.
Fino alla storica medaglia d’oro di Ruggero Tita e Caterina Banti, alle Olimpiadi di Tokyo 2020, nella funanbolica classe Nacra 17. E, dulcis in fundo, le affermazioni fantastiche delle classi olimpiche ai mondiali in Oman con la vela giovanile sui gradini più alti del podio. Tutto questo nella puntata d’inizio stagione dell’ “UOMO E IL MARE”, la consueta Rubrica Rai riservata al mare, alla vela e ai suoi personaggi, curata e condotta come sempre da Giulio Guazzini, in onda questa sera alle 22.20 su RAISPORT + HD ( canale 57 del Digitale Terrestre ). In apertura l’intervista esclusiva con il presidente della FIV (federazione Italiana della Vela) Francesco Ettorre che a Genova ha firmato l’accordo con One Ocean Foundation. Le voci di Riccardo Bonadeo, presidente esecutivo e di Jan Pachner, segretario Generale, convinti di quanto sia importante mobilitare i giovani per la tutela dell’ambiente marino e dunque per il futuro del nostro Pianeta Oceano.
In conclusione lo Speciale sull’Oman, il racconto di una realtà singolare, l’esempio di un Paese dalla cultura antichissima che da sempre ha voluto investire sul mare e lo sport con lungimiranza. La vela, come attività riservata ai giovanissimi, alle donne in particolare, prototipo un’autentica emancipazione e riscatto sociale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: finale Verstappen-Hamilton a Abu Dhabi, Fia avvia indagine
Il 18 marzo verranno comunicate le decisioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
23:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Federazione internazionale dell’auto ha annunciato d’aver iniziato l’indagine sugli episodi dell’ultimo GP del Mondiale, in cui Verstappen ha chiuso la battaglia per il titolo con Hamilton.
A febbraio si terrà un confronto con i piloti, il 18 marzo verranno comunicate le decisioni e le eventuali modifiche al regolamento A metà dicembre l’annuncio del Consiglio Mondiale della creazione di una Commissione speciale per analizzare gli episodi del GP di Abu Dhabi con cui si è chiuso il Mondiale di F1 (su tutti la Safety Car negli ultimi giri e le procedure di ripartenza), ora un nuovo comunicato della Federazione Internazionale dell’Automobile: indagine al via.
Stando a quanto si legge nella nota, la FIA guidata da Mohammed Ben Sulayem “ha avviato un confronto con tutti i team su vari temi”, oltre a definire i prossimi passaggi: il 19 gennaio la Sporting Advisory Committee affronterà il tema della Safety Car con tutti i piloti; a febbraio la F1 Commission porterà un’analisi dettagliata dell’incontro; il 18 marzo (ossia nel primo weekend della nuova stagione) la Federazione comunicherà al Consiglio Mondiale in programma in Bahrain le decisioni prese e le eventuali modifiche al regolamento.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. tutto il Calcio sempre aggiornato. DA NON PERDERE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE, DAL MONDO DEL CALCIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: MERCATO, CURIOSITÀ, RETROSCENA, RISULTATI E CLASSIFICHE, STATISTICHE E MOLTO ALTRO: LEGGI!

Tempo di lettura: 80 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:30 DI DOMENICA 09 GENNAIO 2022

ALLE 00:15 DI VENERDÌ 14 GENNAIO 2022

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Shevchenko in bilico, società valuta
Zangrillo: ‘Sono amareggiato e dispiaciuto, tutti in discussione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 gennaio 2022
21:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sconfitta casalinga con lo Spezia rischia di segnare il futuro del tecnico Shevchenko al Genoa.
In campionato l’allenatore ucraino non ha ancora vinto e la classifica è sempre più preoccupante .
Dalla società non arrivano conferme ma Ballardini e Maran sono ancora a libro paga del club rossoblù.
“Sono molto amareggiato e dispiaciuto, per i nostri tifosi e per me. Perché è una serata negativa in un momento molto difficile. Probabilmente è uno dei momenti più difficili degli ultimi anni per il Genoa”. Ha dichiarato a fine gara il presidente Alberto Zangrillo ai microfoni di Sky. “Ma se mi demoralizzassi in una serata così, avrei potuto fare a meno di accettare l’incarico quando mi è stato proposto. Lo spettro Serie B? Abbiamo messo in conto tutto. Il mister in discussione? Faccio un esempio: quando qualcosa non va in reparto, non facciamo fuori il primario. Tutti noi siamo in discussione, io il primo. L’analisi del momento difficile riguarda tutti, perciò anche l’allenatore e i giocatori. Tutti.
Adesso dobbiamo essere attivi sul mercato per correggere una situazione che effettivamente sta diventando difficile”.
Parole che Zangrillo in parte ribadisce in conferenza stampa poco dopo . “Mi sento di dire che siamo tutti consapevoli del momento critico difficile e negativo, che impone delle misure efficaci e soprattutto tempestive-ha aggiunto Zangrillo -. Il tecnico? Non sta a me parlare dell’allenatore. L’allenatore è uno degli elementi che dobbiamo andare a considerare . Oggi io sono sul banco degli imputati ma siamo veramente tutti persuasi che si possa far meglio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si rivede Nottingham Forest, elimina Arsenal da FA Cup
Nel 1979 e 1980 vinse due Coppe dei Campioni, poi la decadenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NOTTINGHAM
09 gennaio 2022
23:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chi si rivede, il Nottingham Forest.
E’ la squadra che, sotto la guida del mago Brian Clough (al quale in città hanno eretto una statua) vinse un campionato inglese da neo-promossa nel 1978, e poi nei due anni successivi altrettante Coppa dei Campioni a spese di Malmoe (1979) e Amburgo (1980).
Una favola del calcio di una volta, quello di fine anni ’70 e inizio anni ’80, che dopo l’addio di Clough si trasformò in una lenta, ma inesorabile, decadenza che riportò il club nelle serie minori, che attualmente frequenta a livello di Championship, ovvero la B, con zero speranze di salire in Premier.
Ma oggi si torna a parlare del Forest perché, nel terzo turno della FA Cup, la Coppa d’Inghilterra, ha eliminato l’Arsenal, club che ha vinto per ben 14 volte questo trofeo a cui gli inglesi tengono così tanto. Contro i Gunners è finita 1-0, con rete per il Nottingham di Grabban su assist di Yates. Nel prossimo turno il Forest se la vedrà con il Leicester, detentore della Coppa e a sua volta protagonista di un’altra favola, in tempi più recenti, quella del campionato vinto dalle Foxes di Claudio Ranieri. Ma a Nottingham non perdono l’ottimismo: “i miei ragazzi devono solo continuare a crederci”, è l’invito del tecnico Steve Cooper.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bastoni, vogliamo difendere tricolore sul petto
Vittoria importante, abbiamo acquisito mentalità vincente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 gennaio 2022
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto una bella partita, non era facile dopo quanto accaduto nei giorni scorsi.
Era una gara complicata, la Lazio è l’unica contro cui abbiamo perso e stasera è stata una bella vittoria, importante.
Noi abbiamo il tricolore sul petto, vogliamo difenderlo a tutti i costi”.
Lo ha detto il difensore dell’Inter Alessandro Bastoni, intervistato da Dazn dopo la vittoria contro la Lazio. “Vincere è bello, in questi ultimi due anni abbiamo acquisito una mentalità vincente e vogliamo continuare così. All’inizio ho avuto qualche difficoltà a capire il gioco di Inzaghi, ma ora andiamo bene e diamo l’anima l’uno per l’altro. Il gol? Volevo calciare di prima, Brozo mi ha detto che ero solo e così l’ho stoppata. Erano due anni che non segnavo, è stato importante vincere stasera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Lazio 2-1
Bastoni e Skriniar, due difensori, esaltano il gioco di Inzaghi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 gennaio 2022
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La miglior difesa è d’attacco, anche per il miglior attacco del campionato.
L’Inter riparte nel 2022 da dove si era fermata nel 2021, centrando l’ottava vittoria di fila in campionato con il successo per 2-1 sulla Lazio firmato da due difensori, Bastoni e Skriniar, che vale il controsorpasso in vetta al Milan (+1 con una partita in meno): ai biancocelesti di Sarri non basta il gol del momentaneo pareggio di Immobile e vedono ulteriormente allontanarsi la zona Champions, con il quarto posto ora distante 9 lunghezze (ma l’Atalanta deve recuperare una gara).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Verona-Salernitana 1-2
Parte con il piede giusto la nuova proprietà dei campani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
09 gennaio 2022
23:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Veneto portafortuna della Salernitana.
I campani in questa stagione avevano vinto in trasferta con il Venezia e ripetono l’impresa passando per 2-1 al Bentegodi, con reti di Djuric su rigore e Kastanos su punizione per gli ospiti, e di Lazovic per i gialloblù.
E’ quindi brillante l’avvio dell’era Iervolino, la nuova proprietà che parte con il piede giusto e ora promette rinforzi sul mercato garzie all’opera del nuovo ds Wlater Sabatini. Ma la vittoria di Verona è anche ossigeno puro per gli uomini di Colantuono che, grazie a questo blitz, vanno a sei punti dalla salvezza e con due gare da recuperare tornano pienamente in corsa.   SEGUI LA SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inzaghi, con Lazio per me non è vittoria come altre
La volevo con tutte le forze, ora testa alla Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 gennaio 2022
23:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sapete cosa rappresenta la Lazio per me, mi ha cresciuto, è stata la mia vita.
Non è una vittoria come le altre ma per tutto quello che mi sta dando l’Inter la volevo con tutte le mie forze”.
Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Dazn dopo il successo contro la Lazio.
“Normale che volevamo rientrare con una vittoria, è una vittoria meritata e un ottimo rientro. Ora abbiamo una finale da giocare nel migliore dei modi nel nostro stadio. Ci dobbiamo preparare al meglio – ha proseguito -. Quando eravamo a 7 punti dalla vetta, la sentivo molto meno. Prima non sentivo che potevamo buttare via solo noi il campionato, ora non è così. Ma per noi deve essere uno stimolo per migliorarci sempre”, ha concluso Inzaghi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Sarri, siamo rimasti in partita fino alla fine
Mercato? Bloccati da indice liquidità, non so cosa sia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 gennaio 2022
23:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È stata una buona partita.
Un primo tempo un po’ più attendista, un po’ più timoroso, poi un ottimo secondo tempo restando in partita fino alla fine contro una squadra forte.
Ma non c’è stata mai la sensazione di essere in enorme sofferenza. La sensazione di solidità è stata buona, speriamo di continuare così”. Lo ha detto il tecnico della Lazio Maurizio Sarri, intervistato da Dazn dopo la sconfitta con l’Inter. “Noi dobbiamo essere più compatti, perché poi davanti abbiamo comunque qualità. Arriverà qualcuno dal mercato? Sinceramente non lo so. Siamo bloccati dall’indice di liquidità, che ancora non sono riuscito a capire bene che cosa sia… Per quello che ho in mente io, serve qualcosa in più, anche a livello numerico. Siamo tanti, ma qualcuno non è assolutamente adatto a giocare così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tudor, abbiamo pagato decisioni arbitrali assurde
Tecnico Verona attacca. Colantuono ‘noi bravi nell’emergenza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
09 gennaio 2022
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore della Salernitana Stefano Colantuono è soddisfatto dopo il successo sul campo del Verona.
“Abbiamo fatto una grande partita perché venire a vincere su questo campo non è facile – commenta -, qui hanno perso squadre importanti.
Abbiamo fatto una gara solo di sacrificio perché non era facile nelle nostre condizioni fare diversamente. Faccio davvero i complimenti ai ragazzi che sono stati bravi nel gestire l’emergenza”. “Di fatto noi siamo in emergenza da prima di Natale – dice ancora Colantuono -, in quella settimana ci siamo allenati in sette. Poi ci sono state le positività al Covid. In panchina avevo un gruppo di ragazzi giovani e poche alternative. Al di là della vittoria mi è piaciuto lo spirito del gruppo e giocando così possiamo sperare di poter fare qualcosa di importante. Adesso dobbiamo recuperare le forze e pensare alla prossima”.
Il tecnico dell’Hellas Igor Tudor ammette che “la mia squadra non mi è piaciuta, eravamo scarichi, soprattutto di mente. Una partita strana e che, nonostante tutto, se guardiamo le statistiche è assurdo averla persa. Strana perché non è stato facile prepararla. Tamponi, loro giocano o non giocano, la curva vuota. Comunque una partita brutta, andavamo in seconda marcia, tutti nessuno escluso. Non c’eravamo”. Secondo Tudor, il Verona ha “pagato anche delle decisioni arbitrali assurde contro una squadra che è venuta qui rinunciando a giocare. Hanno passato il centrocampo due volte e fatto due gol. Dimentichiamo in fretta questa partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiellini ‘questo il dna Juve, sotto con Supercoppa’
Rugani, non smettere mai di crederci. Dybala, ‘que partido’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 gennaio 2022
08:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo è il Dna Juve, non mollare mai! Grandissima vittoria oggi all’Olimpico, ora sotto con la Supercoppa!”: Giorgio Chiellini festeggia sui social il successo in rimonta per 4-3 ottenuto nella Capitale contro la Roma, ma adesso è già tempo di pensare al primo trofeo messo in palio mercoledì nella sfida contro l’Inter.

“Per chi non smette mai di crederci, per chi lotta fino alla fine, per chi ha la Juventus nel cuore.
Per noi” scrive l’altro centrale bianconero, Rugani, il quale si candida per un’altra maglia da titolare a San Siro, vista l’emergenza nel pacchetto arretrato con De Ligt squalificato. “Quando la cosa più facile è smettere di crederci, la cosa più bella è dimostrare che avevano torto”, è l’aforisma scelto da De Sciglio, autore della rete del 4-3 finale. E Dybala commenta: “Que partido”.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Bassetti, un errore limite 5.000 tifosi in stadi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ l’ennesimo modo per colpire il calcio, come le discoteche’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
09:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un errore limitare a 5.000 tifosi l’accesso negli stadi.
E’ difficile da digerire per chi è vaccinato.
E’ l’ennesimo modo per colpire il calcio, come le discoteche e i luoghi del divertimento senza una logica”. E’ il pensiero di Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova ai microfoni di Radio anch’io sport. “Gli stadi – aggiunge – se si seguono le regole sono luoghi sicuri. Mi sembra un atteggiamento cervellotico della gestione di questa fase della pandemia.La verità è che purtroppo Omicron meno aggressivo, non ha soppiantato la Delta.La pancia è andata a prevaricare la testa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: Cairo, a un certo livello si deve dare esempio
N.1 Torino ‘tutti nostri giocatori vaccinati tranne un paio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
09:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una vicenda molto particolare, l’obbligo assoluto è una cosa complicata, ma a un certo livello si dovrebbe dare l’esempio”.
Così sulla vicenda Nole Djokovic ai microfoni di Radio anch’io sport il presidente del Torino Urbano Cairo che aggiunge: “ma io non mi sento di giudicare scelte personale”.
Al Torino sono tutti vaccinati? “Tutti – afferma Cairo – tranne un paio di giocatori”.   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Torino: Cairo, Belotti sul mercato? Ora pensi a giocare
N.1 Torino’ se ha altre idee non possiamo fare più quanto fatto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
09:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Belotti sul mercato? Se il giocatore ha altre idee noi non possiamo fare più di quello che abbiamo fatto, ora deve pensare a giocare senza dedicare altro tempo a questo”.
Così a Radio Anch’io sport il presidente del Torino Urbano Cairo sulle sirene di mercato relative al bomber granata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina cerca il blitz a Torino contro i granata
Pavoletti vuole trascinare Cagliari contro il Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
11:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincenzo Italiano, non lo dice ma ci crede visto che la Juventus è distante sei punti ma la Fiorentina ha due gare da recuperare.
I viola, questo pomeriggio, scendono in campo all’Olimpico di Torino contro i granata per dar seguito al loro buon momento in Serie A, visto che hanno centrato 11 punti nelle ultime 5 uscite.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, la Fiorentina parte leggermente favorita, a 2,40, rispetto al 2,90 del Torino con il pareggio in quota a 3,30. La formazione di Juric vuole invertire il trend negativo con i viola visto che i piemontesi hanno vinto solo una volta negli ultimi dieci incontri in campionato.
L’ultimo successo del Toro è datato dicembre 2019 quando Belotti e compagni si imposero per 2-1: lo stesso risultato esatto oggi pomeriggio pagherebbe 11 volte la posta mentre il medesimo punteggio, ma in favore della Fiorentina come nella gara di andata, si gioca a 9,75.
Domani sera, alla Unipol Domus Arena, il Cagliari prova a cogliere la seconda vittoria consecutiva in campionato per riaprire una lotta salvezza che, a un certo punto, sembrava davvero chiusa. Non sarà dello stesso avviso il Bologna che, contro il Sassuolo, ha ritrovato il successo dopo tre stop consecutivi. Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, gli ospiti vedono i tre punti a 2,50 contro il 2,85 degli isolani mentre la divisione della posta si gioca a 3,25.Se Joao Pedro, il cui gol è dato a 2,50, rimane il faro del Cagliari, Leonardo Pavoletti si sta ritagliando il suo spazio e vuole essere ancora decisivo dopo Genova.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna, guariti in tre, positivi restano cinque
Possibile esclusione di Sansone e Soumaoro, hanno una sola dose
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
10 gennaio 2022
12:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo cinque giorni di quarantena imposti dall’Asl, torna ad allenarsi il Bologna, che questo pomeriggio partirà con un volo charter alla volta di Cagliari.

Tornano al lavoro anche Viola, Dominguez e Van Hooijdonk, che si sono negativizzati dal Covid.
Restano in isolamento i positivi Hickey, Medel, Molla, Vignato e Santander, quest’ultimo bloccato in Paraguay in quanto contagiato in patria durante le vacanze natalizie. La lista degli assenti a Cagliari per Sinisa Mihajlovic però non si ferma qui: out l’infortunato Kingsley e Schouten, appena rientrato dall’Olanda, oltre a Mbaye e Barrow in Coppa d’Africa.
L’elenco degli indisponibili dovrebbe comprendere pure Sansone e Soumaoro: la disposizione dell’Asl infatti disponeva 5 giorni di quarantena per il gruppo squadra e 10 per i giocatori che avevano appena iniziato il ciclo vaccinale, e i due (ex ‘no vax’) dovrebbero essere coloro i quali dovranno osservare altri cinque giorni di stop. La conferma arriverà dall’elenco dei convocati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Andrea Agnelli ha il Covid, non sarà a San Siro
Presidente Juventus regolarmente vaccinato, è asintomatico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 gennaio 2022
12:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Agnelli non sarà a San Siro per assistere alla sfida tra Inter e Juventus che mette in palio la Supercoppa.
Il presidente bianconero, che già ieri non era all’Olimpico e che non ha avuto contatti con la squadra, è infatti in isolamento perché è risultato positivo al Covid.

Regolarmente vaccinato, è asintomatico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: ‘Ci dispiace per Chiesa, avrebbe dato molto’
Stagione finita per il giocatore della Juventus dopo la lesione al crociato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
13:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho parlato con Chiesa: dispiace per lui e per il calcio italiano, sono cose che capitano, è giovane e ha tempo per riprendersi”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, parla del grave infortunio dell’attaccante 24enne.
“Stava bene mentalmente e ci avrebbe dato molto – aggiunge l’allenatore – e adesso, per ovviare a questa mancanza, tutti dovremo dare qualcosa in più”.
E sul mercato: “Non ne parlo, ma la rosa è questa e rimaniamo così – dice Allegri – perché abbiamo tanti giocatori offensivi: vedremo l’evolversi del mercato, ma in caso di necessità possiamo anche alzare Cuadrado”.

Federico Chiesa ha riportato la lesione del legamento crociato anteriore. E’ questa la diagnosi dell’infortunio subito ieri nella partita contro la Roma. Il giocatore della Juventus, e della Nazionale, verrà operato nei prossimi giorni ma la sua stagione può già dirsi conclusa. Un problema non solo per Massimiliano Allegri, ma anche per il ct Roberto Mancini, che non potrà contare sul classe 1997 in vista dei play-off qualificazione per il Mondiale.  “Grazie di cuore a tutti per i messaggi di supporto”: così Federico Chiesa sul proprio profilo Instagram.  La sua stagione è già terminata, ma non manca l’ottimismo all’attaccante: “Ci vediamo presto, in campo!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia; Terim e il Galatasaray si separano
Rescissione “di comune accordo” con il tecnico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
10 gennaio 2022
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Galatasaray ha annunciato la partenza “di comune accordo” del suo allenatore Fatih Terim, al termine di una prima parte di stagione deludente.
Terim “non continuerà nel suo ruolo attuale da oggi”, ha scritto il club sul proprio account Twitter, senza ulteriori dettagli o spiegazioni.

Vicecampione di Turchia la scorsa stagione, il Galatasaray – squadra di maggior successo della Turchia (22 scudetti) – occupa il 12/o posto in classifica dopo 20 partite, a 22 lunghezze dalla capolista Trabzonspor. Sabato è stato sconfitto (0-1) in casa dal modesto Giresunspor, 14/o in Super Lig.
Soprannominato “l’imperatore”, Fatih Terim, 68 anni, aveva guidato il Galatasaray tre volte prima di prenderne le redini nel dicembre 2017 per la quarta volta. Con i ‘Leoni’ di Istanbul ha vinto otto volte il campionato turco e, soprattutto, ha conquistato la Coppa UEFA contro l’Arsenal nel 2000, unico trofeo europeo conquistato da una squadra turca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rabbia Mihajlovic, ’13 giocatori bastano nel calcio a 7′
“Bologna con gli uomini contati, ma qualcosa ci inventeremo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
10 gennaio 2022
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è un Bologna da inventare.
Tra i casi di positività al Covid (Hickey, Medel, Molla, Santander e Vignato a cui si sono aggiunti i Primavera Bartha, Amey e Urbanski), le assenze di Mbaye e Barrow (in Coppa d’Africa) e gli infortunati Schouten e Kingsley, Mihajlovic avrà gli uomini contati.
In più potrà disporre del solo allenamento di oggi, dopo cinque giorni di quarantena disposti dall’Asl: “Non sono arrabbiato, spero solo che chi ha optato per il rinvio a domani della gara di Cagliari lo abbia fatto in buona fede, pensando che il Covid non riguardi i calciatori, ma solo le persone normali. Il gruppo è meraviglioso, ha dimostrato le proprie qualità anche in periodi più duri e difficili di questo e sono convinto che domani faremo una grande partita”. Esprime dubbi, invece, Mihajlovic, sul protocollo che impone di giocare con 13 giocatori: “Potevano andare bene quarant’anni fa. Ora, con i 5 cambi, per essere in regola dovremmo giocare a calcio a 7. Ma le regole sono quelle. Abbiamo undici giocatori e abbiamo recuperato Viola e Dominguez dalla positività: qualcosa ci inventeremo. Ai ragazzi dico di stare sereni ed essere fiduciosi”.
Nonostante i problemi siano destinati ad aumentare. Vedi alla voce Dominguez, destinato all’operazione chirurgica alla spalla: “Da due mesi gioca con dolore. Dovrà essere operato, anche se ancora non c’è una data”. E non c’è neppure per il ritorno in campo di Schouten, rientrato a Bologna dopo gli ultimi due mesi trascorsi in Olanda per curare un’anca malconcia: “Dipenderà molto da lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice sportivo: 1 turno a De Ligt, Cuadrado, Berardi e Tonali
In tutto 13 giocatori squalificati, anche Ibanez e Cristante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono in tutto 13 i giocatori squalificati dopo l’ultima giornata del campionato di Serie A dal giudice sportivo.
Si tratta di Ivan Ilic (Verona), Matthijs De Ligt (Juventus), Michael Svoboda (Venezia) Mattia Viti (Empoli), Domenico Berardi (Sassuolo), Julian Chabot (Sampdoria), Bryan Cristante (Roma), Juan Guillermo Cuadrado (Juventus), Norbert Gyomber (Salernitana), Roger Ibanez (Roma), Rodrigo Nascimento (Udinese), Sandro Tonali (Milan) e Johan Felipe Vasquez Ibarra (Genoa).

il giudice ha poi inflitto una ammenda di 10.000,00 euro al Verona per avere suoi sostenitori “al 1° ed al 10° del primo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria” e di 3.000 euro al Genoa per avere suoi sostenitori”, nel corso della gara, lanciato alcuni oggetti sul terreno di giuoco in direzione dei giocatori della squadra avversaria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; Insigne, domani test al muscolo coscia destra
Dopo verifica si capirà quanto starà fermo capitano azzurro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
10 gennaio 2022
16:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Insigne farà domani mattina i test al muscolo della coscia destra che si è infortunata ieri sera al Maradona nel match contro la Sampdoria.
Solo dopo i test si conoscerà in maniera approfondita la condizione del muscolo dell’attaccante del Napoli e si potrà mettere sul campo la terapia e i tempi del suo rientro a giocare.
Oggi Insigne è stato a riposo a casa.
Insigne si è infortunato da solo correndo intorno al 25′ della sfida contro la Sampdoria, ha provato ieri a continuare a giocare per cinque minuti ma poi ha capito che il dolore peggiorava; quindi ha chiesto la sostituzione che è stata fatta con l’ingresso di Politano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno,giocatori poco responsabili?vaccinati al 98%
Presidente Aic risponde a critiche su comportamenti in vacanza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
16:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia in atto è un problema troppo serio per essere affrontato con analisi semplicistiche.

Quando si parla della nostra categoria, purtroppo, abbondano i luoghi comuni e i pregiudizi, e dispiace leggere dichiarazioni in tal senso anche da parte di autorevoli dirigenti sportivi ed editorialisti.
Non ci sono evidenze che i contagi tra i calciatori siano superiori alla norma e che siano conseguenza di qualche giorno di vacanza”. Dai microfoni di Radio Kiss Kiss, il presidente dell’Assocalciatori Umberto Calcagno analizza la situazione attuale e risponde alle critiche di chi definito troppo disinvolto il comportamento dei giocatori durante le ferie natalizie.
“Oltretutto in un periodo di riposo – dice ancora Calcagno -che si inserisce dentro calendari super affollati e tre stagioni sportive disputate praticamente senza sosta. Mi spiace che in pochi sottolineino il grande senso di responsabilità di ragazzi e ragazze che, senza obblighi di legge, si sono vaccinati al 98% e sono stati il motore della tempestiva ripresa dell’attività agonistica, rispettando scrupolosamente l’applicazione di tutte le regole e protocolli per il contenimento della pandemia”.
Il presidente dell’Aic sottolinea quindi di essere “profondamente dispiaciuto per queste polemiche, perché stiamo parlando di ragazzi e ragazze che hanno fatto grandi sacrifici: ricordiamoci i protocolli che hanno affrontato, dimostrando per primi di aver capito l’importanza del rispetto delle regole e l’importanza dei vaccini”. “Se tutta la popolazione avesse la stessa copertura della nostra categoria, oggi saremmo in grado di affrontare più serenamente la situazione generale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino batte Fiorentina 4-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In gol Singo, Sanabria e doppietta di Brekalo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
20:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino si conferma una big tra le mura amiche: 4-0 alla Fiorentina, settima vittoria interna e nono posto in classifica.
Così la formazione di Ivan Juric può cominciare davvero a guardare alle prime otto, con il terzetto Roma, Lazio e proprio i viola distante quattro lunghezze.
La sfida va in archivio in 12 minuti, tra il 19′ e il 31′, con il gol di Singo e la doppietta di Brekalo, nella ripresa il poker di Sanabria permette al Toro di diventare la squadra che ha fatto più punti in casa dietro solo all’Inter (23 a 26).
Per la squadra di Italiano, invece, è una battuta d’arresto pesantissima, e la striscia senza successi si allunga a tre considerando anche i due pareggi con cui si era chiuso il 2021. Il Covid aveva fermato il Toro e la Fiorentina per la prima del nuovo anno: i granata perché avevano un focolaio nello spogliatoio, i viola perché avrebbero dovuto sfidare l’Udinese stoppato dall’Asl. Così, dopo le polemiche e i ricorsi al Tar vinti dalla Lega, dopo spostamenti e sospensioni di quarantene, le squadre di Juric e Italiano possono finalmente fare il loro esordio nel 2022 di lunedì pomeriggio, davanti ad appena 3.543 spettatori.
I padroni di casa si presentano con pochissimi allenamenti sulle gambe e con tre giocatori (oltre a un membro dello staff) ancora positivi al Coronavirus: in porta fa il suo esordio il classe 2000 Gemello, in mediana con Lukic gioca Mandragora, sugli esterni sono rimasti Singo e Vojvoda perché Aina è in Coppa d’Africa e Ansaldi è in isolamento. Se non altro, Juric può contare sulla difesa titolare, quella formata da Djidji-Bremer-Rodriguez, e in attacco schiera Praet e Brekalo dietro a Sanabria. Italiano ha già abbracciato due nuovi acquisti, Ikoné e Piatek, ma punta sulla vecchia guardia: Vlahovic è il terminale offensivo tra Callejon e Gonzalez, il vecchio desiderio di mercato del Toro Torreira fa il regista in mezzo a Bonaventura e Castrovilli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le due squadre si studiano per una ventina di minuti, poi si scatena il Toro e tra il 19′ e il 31′ la gara è già ipotecata. Juric sognava un gol costruito dai due esterni e lo trova alla prima gara del nuovo anno, con Vojvoda che pennella un cross sul secondo palo dove è posizionato Singo per l’1-0. I viola vanno in totale confusione, i granata capiscono il momento e continuano a colpire: per ben due volte, Brekalo infila Terracciano e indirizza la partita. Prima è bravo a sfruttare l’assist di Lukic, poi intercetta il folle retropassaggio di Callejon e, dopo aver superato Terracciano, è freddo nell’insaccare.
E se in attacco il Toro colpisce non appena ne ha l’occasione, in difesa non concede nulla: Gemello, al netto dei suoi vent’anni, è sicuro con i piedi e abile tra i pali, mentre Bremer annulla totalmente il capocannoniere della serie A, Vlahovic, senza lasciargli nemmeno un centimetro. Italiano prova a sgolarsi nell’intervallo e si ripresenta in campo con Igor e Saponara al posto di Martinez Quarta e Callejon, ma all’ora di gioco arriva il poker granata: Mandragora lancia in porta Sanabria, il paraguayano scarta con una finta il portiere avversario e deposita in fondo alla rete. Tra i viola esordisce il nuovo acquisto Ikoné, Juric dà minutaggio a Pobega e Pjaca, ma ormai la partita è indirizzata sui binari granata. E ora il Toro prova ad inserirsi nelle parti alte della classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spunta l’ipotesi di obbligo di Super pass per gli atleti di Serie A
Oppure vaccino obbligatorio. Così meno impedimenti sui match
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
18:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Obbligo del Super Green pass per gli atleti – oppure obbligo vaccinale – e meno impedimenti alla disputa di partite di livello agonistico, come quelle della Serie A, superando la circolare ministeriale del 2020 e applicando le nuove norme per quegli atleti che vengano a contatto con soggetti positivi al Covid: in questi casi solo autosorveglianza per gli atleti con certificato verde rafforzato o copertura vaccinale valida.
Sono le ipotesi che circolano tra i tecnici al lavoro in merito a nuovi provvedimenti anti-Covid nel mondo dello Sport.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

A Doveri finale Supercoppa Inter-Juventus
Mercoledì a San Siro si assegna il primo trofeo della stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
18:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Daniele Doveri l’arbitro della sfida di Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus in programma mercoledì sera a San Siro.
L’arbitro romano sarà coadiuvato dagli assistenti Bindoni e Imperiale e dal quarto uomo Fabbri, mentre al Var ci saranno Mazzoleni e Ranghetti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Osimhen rientrato da Nigeria, visite post covid
Attaccante non vede ora di allenarsi e tornare a giocare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
10 gennaio 2022
18:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen è tornato a Napoli. L’attaccante nigeriano dopo essere risultato negativo al covid nel suo Paese ha preso l’aereo ed è tornato nella città del suo club dopo aver rinunciato alla Coppa d’Africa con la sua nazionale.
Osimhen a Napoli è stato subito sottoposto alle visite mediche dopo il virus come ha annunciato ufficialmente il club azzurro.
L’attaccante dovrebbe quindi tornare presto ad allenarsi con i compagni di squadra agli ordini di Spalletti dopo la visita di controllo allo zigomo.
La punta ha giocato l’ultima volta il 21 novembre contro l’Inter nel match in cui si è seriamente infortunato al volto. L’attaccante è stato operato e ha ripreso ad allenarsi da solo con una mascherina protettiva che tiene ben stabile il viso operato. Dopo essere andato in Nigeria per le feste natalizie, Osimhen era stato convocato per la Coppa d’Africa ma dopo essere rimasto positivo al covid ha deciso di rinunciarvi per tornare a Napoli. L’attaccante è a quota 9 gol stagionali, cinque in campionato e 4 in Europa League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Juventus perde Ramsey, è positivo al Covid
Il calciatore, rende noto la società, è già stato posto in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 gennaio 2022
18:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aaron Ramsey è risultato positivo al Covid-19.
Il calciatore, rende noto la Juventus, è già stato posto in isolamento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese ricorre al Giudice sportivo per la gara con l’Atalanta
Per le decisioni opposte della Lega e dell’autorità sanitaria che avevano rispettivamente autorizzato e vietato la disputa della partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
10 gennaio 2022
20:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La società sportiva Udinese Calcio ha “depositato un preannuncio di ricorso al Giudice Sportivo della Lega Serie A, avverso la regolarità della gara di campionato Udinese-Atalanta disputata ieri”.
Lo si apprende da fonti qualificate della società. Il ricorso scaturisce dalle decisioni opposte della Lega e dell’autorità sanitaria che avevano rispettivamente autorizzato e vietato la disputa della partita.
La partita è finita 2-6 per l’Atalanta
L’Udinese Calcio comunica che, all’esito di nuovi test molecolari effettuati questa mattina, oltre ad un altro membro dello staff, è risultato positivo al Covid-19 un giocatore che ieri ha preso parte alla gara con l’Atalanta. Da quanto si apprende, il calciatore è uno degli atleti che la Lega Calcio ha considerato arruolabili, dopo la sentenza del Tar, nonostante il provvedimento dell’Asl friulana che lo aveva posto in quarantena. Il Club ha attivato tutti i protocolli previsti e informato le autorità sanitarie competenti. I membri del gruppo squadra positivi e in isolamento sono, 13: nove calciatori più 4 componenti dello staff.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FA Cup; 1-0 all’Aston Villa, Manchester United ai 16/i
Decide il match un gol di McTominay
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA, 10 GEN – Il Manchester United supera 1-0 l’Aston Villa e si qualifica per i sedicesimi di finale di FA Cup.
A decidere il match una rete di Scott McTominay.
Nel prossimo turno, a febbraio, i Red Devils affronteranno il Middlesbrough.
La prestazione di Marcus Rashford, preferito per una volta a Cristiano Ronaldo, è stata poco convincente. Dopo il vantaggio, arrivato all’8′ del primo tempo, il Manchester United si è via via disunito, consentendo all’Aston Villa di rendersi pericoloso in più di una occasione. Nella ripresa, il Var nega agli ospiti il gol del possibile pareggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan, Tomori negativizzato dal Covid
Giocatore guarito e oggi si allenerà con i compagni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
10:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fikayo Tomori si è negativizzato dal Covid.
Lo annuncia il Milan in una nota.
“Il giocatore – si legge – è guarito e oggi si allenerà con i compagni”. Ora i positivi nel Milan sono quattro, in attesa dei futuri controlli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: scendono in campo le big della Serie A
Nella prima tornata di ottavi spicca la sfida Napoli-Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
12:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Coppa Italia entra nel vivo, con l’ingresso delle otto teste di serie (le prime otto classificate della scorsa A).
Domani e giovedì sono in programma le prime tre partite degli ottavi a turno unico.
Si comincia con Atalanta-Venezia, domani al Gewiss Stadium, un match che vede favoritissimi i padroni di casa, due volte finalisti nelle ultime tre edizioni. Su Snai, il segno ‘1’ si gioca a 1,30, mentre le chance del Venezia si collocano ad alta quota: 9,25.
Il pari, che condurrebbe ai supplementari, è un’ipotesi che vale cinque volte la posta. Pochi dubbi sul fatto che sarà una sfida non povera di reti, tanto che l’Over scende fino a 1,55 e l’Under è a quota 2,30.
Giovedì al Maradona scendono in campo Napoli e Fiorentina, e anche qui il pronostico Snai tende al segno ‘1’, a 1,75, contro un ‘2’ a 4,25 e una ‘X’ a 3,90. Pesano probabilmente anche i risultati dei più recenti scontri diretti, vinti dal Napoli: un anno fa, sul proprio campo, la squadra allora allenata da Gattuso s’impose con un fragoroso 6-0, poi andò a vincere anche al Franchi. Gli analisti vedono un match da Over: dato a 1,65.
A seguire, andranno in campo a San Siro, Milan e Genoa. La vittoria dei rossoneri vale soltanto 1,27, l’impresa dei rossoblù moltiplica la posta per 10. Alto anche il pareggio nei tempi regolamentari: a 5,75. Il Genoa ha il problema dell’attacco che, nelle ultime 10 partite, ha realizzato soltanto 4 reti. Prevedibile, con questi presupposti, che la quota del Goal (2,15) sia nettamente superiore a quella del ‘No Goal’ (1,60).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Chiellini, ‘Chiesa botta per tutto calcio italiano’
“Speriamo di potergli dedicare una vittoria domani”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace tanto per l’infortunio di Federico, è una botta per tutto il calcio italiano e per la Juve in primis”: il difensore bianconero, Giorgio Chiellini, commenta così il grave infortunio di Chiesa.
“Speriamo di poter dedicargli una vittoria domani – aggiunge il capitano della Juve – e lui è giovane e in gamba: magari da questo infortunio può maturare ulteriormente e diventare più uomo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Chiellini: “Inter forte, ma finale è cosa diversa”
Difensore: “La Juve si giocherà il titolo con umiltà e fiducia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
12:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Inter ha grandi qualità e lo ha sempre dimostrato, ma una finale è totalmente diversa dal campionato e può succedere di tutto”.
Così il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini, alla vigilia della Supercoppa Italiana contro i nerazzurri.
“Ci giocheremo il titolo con umiltà e fiducia – aggiunge il capitano bianconero – e la vittoria di Roma può darci adrenalina e fiducia: dobbiamo però avere equilibrio e trovare continuità, mentalmente non siamo stati bravi ad averla”. E sul regolamento della Supercoppa: “Spero che lo cambino, non ha senso far saltare una finale per un cartellino preso in campionato” dice Chiellini sul tema squalificati, con De Ligt e Cuadrado costretti a saltare la Supercoppa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiellini: “CR7 perdita importante, ‘nascondeva’ problemi”
‘Quelli dell’anno scorso,più Locatelli e Kean,Cristiano in meno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
13:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cristiano è stata una perdita importante: è un fuoriclasse, a volte tra virgolette nascondeva i problemi”.
Giorgio Chiellini torna sul tema Ronaldo.
“Siamo quelli dell’anno scorso con Locatelli e Kean in più e con Ronaldo in meno – spiega il difensore della Juventus – e sapevo che sarebbe stato un anno di sofferenza e fatica, ma dobbiamo lavorare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Allegri ‘Bonucci recuperato, in porta Perin’
Szczesny ultimo a vaccinarsi, non ha ancora green pass
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo recuperato Bonucci ma non Danilo, in porta giocherà Perin”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, svela alcune scelte in vista della Supercoppa Italiana.
“Per Szczesny dobbiamo rispettare un protocollo – la spiegazione dell’allenatore – ed è sui vaccini: lo abbiamo fatto tutti, lui è stato l’ultimo e non ha ancora il green pass, dunque arriverà soltanto all’ultimo minuto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, Chiesa ci avrebbe dato molto ma restiamo così
“E’ giovane, si riprenderà: ma tutti ora dobbiamo dare di più”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
13:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho parlato con Chiesa: dispiace per lui e per il calcio italiano, sono cose che capitano, è giovane e ha tempo per riprendersi”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, parla del grave infortunio dell’attaccante 24enne.
“Stava bene mentalmente e ci avrebbe dato molto – aggiunge l’allenatore – e adesso, per ovviare a questa mancanza, tutti dovremo dare qualcosa in più”.
E sul mercato: “Non ne parlo, ma la rosa è questa e rimaniamo così – dice Allegri – perché abbiamo tanti giocatori offensivi: vedremo l’evolversi del mercato, ma in caso di necessità possiamo anche alzare Cuadrado”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Inzaghi: “Inter favorita? Juve abituata a finali”
Allenatore: “Li conosciamo bene, saranno decisivi gli episodi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 gennaio 2022
13:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È una finale, di favoriti in queste partite non ce ne sono.
La Juventus è in salute, viene da otto risultati utili.
Domenica ha ribaltato una partita complicatissima, hanno fatto qualcosa di straordinario.
Conosciamo bene la Juve, è abituata a giocare finali”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana. “Le finali sono partite particolari, possono essere decise dai singoli episodi. Dovremo fare partita di corsa e determinazione, davanti avremo grande squadra”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, Conti: “Voglio rimettermi in gioco”
Arriva dal Milan: “Qui grande piazza, non ho avuto dubbi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
13:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio rimettermi in gioco, non ho alcun tipo di problema a farlo.
Spero di fare bene per meritarmi la conferma della società.
Posso dare tanto, dopo gli ultimi anni non positivi ho voglia di rivalsa. Spero di essere d’aiuto alla squadra fin da sabato”. Si presenta così il 27enne Andrea Conti, neo acquisto della Sampdoria ai canali del club. Arriva a titolo definitivo dal Milan con cui era in scadenza di contratto a giugno, con i liguri ha firmato per sei mesi con l’obiettivo di essere confermato a fine stagione. Ritrova il tecnico Roberto D’Aversa: “Lo conosco da tanti anni. l’ho avuto in B e al Parma. Nei piani del mister mi vedo terzino e la squadra gioca con il 4-4-2. Ma non ho problemi ad adattarmi a qualsiasi richiesta. Sulla fascia ho fatto tutti i ruoli. Alcuni meglio, altri meno: ma sono a completa disposizione”. Poteva arrivare già qualche mese fa: “Ero già stato accostato alla Sampdoria e speravo di venire già ad agosto. Ci sono stati dei problemi. È una grandissima piazza e non ho dubitato un secondo”. E sabato nella sfida casalinga col Torino potrebbe già giocare visto che l’esterno difensivo Bereszynski non è al meglio per un problema muscolare alla coscia destra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Inzaghi: ‘Inter favorita? Juventus abituata alle finali’
Allenatore nerazzurro: ‘Li conosciamo bene, saranno decisivi gli episodi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 gennaio 2022
13:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È una finale, di favoriti in queste partite non ce ne sono.
La Juventus è in salute, viene da otto risultati utili.
Domenica ha ribaltato una partita complicatissima, hanno fatto qualcosa di straordinario. Conosciamo bene la Juve, è abituata a giocare finali”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana. “Le finali sono partite particolari, possono essere decise dai singoli episodi. Dovremo fare partita di corsa e determinazione, davanti avremo grande squadra”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli: Infantino, ha condiviso nostra passione per calcio
N.1 Fifa: “Ha lavorato con noi su uguaglianza e discriminazione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
13:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È con grande tristezza che abbiamo appreso della scomparsa di David Sassoli, che ha condiviso la nostra passione per l’uso del calcio come strumento di coesione sociale e inclusione, oltre a lavorare insieme su temi come uguaglianza, discriminazione, diritti delle donne, opportunità, libera circolazione, salute e clima”.
Così il presidente della Fifa, Gianni Infantino, ricorda la figura di David Sassoli, morto a 65 anni.

“Il suo approccio proattivo e collaborativo può essere evidenziato nel corso della sua carriera di successo. A nome della Fifa, vorrei cogliere l’occasione per porgere i miei rispetti e le mie sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi colleghi e a tutti coloro che lo tengono caro”, aggiunge il n.1 del calcio mondiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Inzaghi “assenze Juve? Ha rosa importante”
In bocca al lupo a Chiesa, è patrimonio del calcio italiano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 gennaio 2022
13:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le assenze nella Juventus? Hanno comunque una rosa importante, Allegri saprà allestire la formazione nel migliore dei modi.
E recuperano Bonucci e Chiellini, avranno una squadra molto competitiva”.
Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana. “Ne approfitto per fare un grosso in bocca al lupo a Federico Chiesa, conosco bene il padre. Non solo è un grande giocatore per la Juventus ma è anche un patrimonio del calcio italiano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: distorsione adduttore per Insigne,stop 15 giorni
Osimhen: Tac faccia positiva, si allena in gruppo con mascherina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
11 gennaio 2022
13:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Insigne, in seguito al problema muscolare riscontrato nella gara con la Sampdoria, si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una lesione distrattiva di basso grado del muscolo adduttore breve destro.

Il calciatore ha già cominciato l’iter riabilitativo.
Lo comunica il Napoli che parla dello stop che fermerà per circa due settimane il capitano azzurro per il trauma distorsivo all’adduttore.
Visite anche per Osimhen che stamattina si è sottoposto a tac di controllo alla faccia che ha dato un buon esito. L’attaccante nigeriano guarito dal covid potrà ora tornare ad allenarsi in gruppo con la mascherina; il giocatore verificherà così il contatto in campo per dare ai medici il controllo sul suo ritorno in una partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Insigne, in seguito al problema muscolare riscontrato nella gara con la Sampdoria, si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una lesione distrattiva di basso grado del muscolo adduttore breve destro.
Il calciatore ha già cominciato l’iter riabilitativo.
Lo comunica il Napoli che parla dello stop che fermerà per circa due settimane il capitano azzurro per il trauma distorsivo all’adduttore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Visite anche per Osimhen che stamattina si è sottoposto a tac di controllo alla faccia che ha dato un buon esito. L’attaccante nigeriano guarito dal covid potrà ora tornare ad allenarsi in gruppo con la mascherina; il giocatore verificherà così il contatto in campo per dare ai medici il controllo sul suo ritorno in una partita. “Abbiamo effettuato la tac di controllo a Victor Osimhen, insieme con i professori Tartaro e Santagata. Da un punto di vista medico e biologico il ragazzo sta molto bene, noi siamo contenti dell’esito dell’esame”. Lo ha affermato a Radio Kiss Kiss Napoli il responsabile dello staff medico del club azzurro, Raffaele Canonico, parlando dell’attaccante che ha recuperato dal covid ed è tornato a Napoli per controllarsi dopo l’intervento al volto. “Dal punto di vista osseo ha recuperato bene, può allenarsi con il gruppo – ha proseguito Canonico -. Abbiamo modellato la maschera con una ricostruzione in 3D anche con indicazioni che ci ha dato Osimhen con dei punti di scarico che danno una sicurezza psicofisica all’atleta, che porterà tale maschera per almeno un mese e mezzo. La prudenza è dettata dalle nostre, ma soprattutto dalle sue sensazioni. Quando lui ci segnalerà la sua predisposizione al contatto noi potremo dargli delle valutazioni mediche sul suo ritorno in campo”. Canonico ha commentato anche gli esami del muscolo della coscia destra di Insigne: “Abbiamo fatto ieri un’ecografia e oggi una risonanza – ha detto – ha avuto un piccolo trauma distorsivo all’adduttore breve della gamba destra. In un paio di settimane dovrebbe recuperare. Lorenzo ha sempre risposto bene agli infortuni muscolari. La prognosi è questa”. Ultimo riferimento di infermeria a Lozano, che ancora resta in Messico con il covid: “Lozano – ha detto Canonico – ieri ha fatto un tampone di controllo in Messico, speriamo si sia negativizzato ma dobbiamo attendere. Negli altri casi di positività è inutile fare tamponi ogni giorno. Abbiamo fatto a tutti la dose booster a quelli che potevano farla”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Inzaghi, sempre sentita la vicinanza di Zhang
Noi favoriti per scudetto sia stimolo, motivazioni da atmosfera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 gennaio 2022
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il presidente Zhang? Sono contento che sia qui fisicamente ma l’ho sempre sentito molto vicino in questi mesi, ci messaggiavamo prima e dopo ogni partita.
Ha visto la gara con la Lazio, speriamo di fare una grande gara per lui, i tifosi e la società”.
Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana. “Ci danno per favoriti per lo scudetto? Deve essere uno stimolo. Oggi siamo primi. Basta vedere ottobre o il 20 agosto, la netta favorita per lo scudetto sembrava fosse la Juventus con un bel numero di squadre tra cui l’Inter a contendere il tricolore. Poi conta il campo – ha aggiunto -.
Domani la motivazione in più penso che arriverà dall’atmosfera, dal fatto che è una finale, che la giocheremo davanti ai nostri tifosi anche se in uno stadio diviso in due. Non c’è rivincita, chi vince alza il trofeo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Handanovic, con Juve è una gara diversa dalle altre
‘Voci su Onana non mi danno fastidio, competizione è benvenuta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 gennaio 2022
13:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi aspetto una Juve tosta perché à una gara diversa dalle altre.
Quando vengono qua sono sempre stati tosti, a prescindere dal momento di forma.
Noi ci aspettiamo una gara difficile, non conta chi è favorito”. Lo ha detto il capitano dell’Inter Samir Handanovic, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana. “La gara con la Juve è sentita da entrambe le parti, è un derby d’Italia che ti dà il titolo. Noi siamo vogliosi di vincere come loro, questa gara ci può dare tanto: ce la giocheremo con lo spirito e l’atteggiamento degli ultimi due mesi – ha aggiunto -.
Noi siamo consapevoli della nostra forza, è importante la percezione che ora ha l’avversario dell’Inter. Negli anni si era persa, da anni ci guardano da Inter ed è una cosa che sentiamo.
Voci su Onana? Non mi danno fastidio. La competizione nel ruolo è benvenuta, se migliora uno o l’altro portiere”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: riunione ‘politica’, domani protocollo a Stato-Regioni
Tecnici al lavoro dopo incontro Speranza-Gelmini-Vezzali-Malagò
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I tecnici sono al lavoro per preparare un protocollo Covid per il mondo dello sport da presentare domani alla Conferenza Stato-Regioni e da sottoporre poi al Cts nei giorni successivi.
Lo si apprende dopo una riunione ‘politica’ svoltasi tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, quello per gli Affari Regionali, Maria Stella Gelmini, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: c’è un nuovo positivo, calciatore in isolamento
Il giocatore sta bene e aveva completato il ciclo vaccinale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 gennaio 2022
15:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ha comunicato che, “a seguito di un controllo svolto attraverso un tampone molecolare, è risultato positivo al Covid-19, un calciatore che ha completato il ciclo vaccinale”.
La nota viene emessa dal club nel giorno della ripresa degli allenamenti a Trigoria.
“Le autorità sanitarie competenti sono state immediatamente informate – continua il comunicato -. Il calciatore sta bene e si trova in isolamento domiciliare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: appello olimpionici a leader mondo, dare vaccini a tutti
Coinvolti in un video anche Pellegrini, Tamberi e Caironi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli olimpionici azzurri Federica Pellegrini, Gianmarco Tamberi e Martina Caironi sono nel gruppo di campioni internazionali che hanno prestato il loro volto per un video-appello ai leader mondiali per dare “libero ed equo” accesso al vaccino a tutti in tutto il globo.
A poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino, il messaggio rilanciato dal Cio è rivolto a governi, fondazioni, filantropi, organizzazioni sanitarie e le imprese sociali affinchè uniscano le forze in questo impegno.

Nel video, più di venti campioni sottolineano l’importanza di rimanere uniti per continuare a combattere efficacemente la pandemia: “Come atleti, possiamo unire il mondo attraverso il potere dello sport. Ora più che mai siamo uniti per usare quel potere dello sport e del movimento olimpico e paralimpico per aiutare a vincere la battaglia contro il Covif perché andiamo più veloci, puntiamo più in alto, siamo più forti quando stiamo insieme”. “Ci è stata data una via da seguire con un vaccino sicuro ed efficace che può aiutare a salvare vite preziose e proteggere i nostri amici… e le nostre famiglie. Quindi invitiamo i governi, le fondazioni, i filantropi, le organizzazioni sanitarie e le imprese sociali a unire le mani nel dare libero ed equo accesso al vaccino a tutti in tutto il mondo per impegnare la nostra responsabilità collettiva a proteggere coloro che sono i più vulnerabili, perché tutti su questo pianeta ha il diritto di vivere una vita sana. Siamo più forti insieme quando siamo solidali e ci prendiamo cura gli uni degli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kalulu, quando sono arrivato non era Grande Milan
Ma ho visto entusiasmo, scudetto? Conteranno i dettagli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho fatto un po’ fatica a realizzare, perché quello in cui sono arrivato non era più il grande Milan.

Però ho visto l’entusiasmo intorno al club e tutti sappiamo che ci vuole tempo per adattarsi a quello che ci viene chiesto, ma penso di essere sulla strada giusta”: lo dice il difensore del Milan Pierre Kalulu intervistato da Bein Sports.
“Ho rischiato venendo qui, ma anche all’OL avevo dei dubbi sullo spazio che avrei potuto avere. E venendo da un club come il Lione, sogniamo tutti di raggiungere una squadra come il Milan, così l’ho fatto”.
Il Milan secondo in classifica resta sulla scia dell’Inter e punta a lottare fino alla fine per il titolo. “L’Inter è davanti, ma abbiamo tanto entusiasmo dopo due anni superlativi – spiega Kalulu – e un gruppo che non è cambiato molto: stiamo bene. La scorsa stagione non è stata facile, ma saranno ancora una volta i dettagli a fare la differenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, appello degli olimpionici ai leader mondiali: dare i vaccini a tutti
Coinvolti in un video anche Pellegrini, Tamberi e Caironi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli olimpionici azzurri Federica Pellegrini, Gianmarco Tamberi e Martina Caironi sono nel gruppo di campioni internazionali che hanno prestato il loro volto per un video-appello ai leader mondiali per dare “libero ed equo” accesso al vaccino a tutti in tutto il globo.
A poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino, il messaggio rilanciato dal Cio è rivolto a governi, fondazioni, filantropi, organizzazioni sanitarie e le imprese sociali affinché uniscano le forze in questo impegno.

Nel video, più di venti campioni sottolineano l’importanza di rimanere uniti per continuare a combattere efficacemente la pandemia: “Come atleti, possiamo unire il mondo attraverso il potere dello sport. Ora più che mai siamo uniti per usare quel potere dello sport e del movimento olimpico e paralimpico per aiutare a vincere la battaglia contro il Covid perché andiamo più veloci, puntiamo più in alto, siamo più forti quando stiamo insieme”. “Ci è stata data una via da seguire con un vaccino sicuro ed efficace che può aiutare a salvare vite preziose e proteggere i nostri amici… e le nostre famiglie. Quindi invitiamo i governi, le fondazioni, i filantropi, le organizzazioni sanitarie e le imprese sociali a unire le mani nel dare libero ed equo accesso al vaccino a tutti in tutto il mondo per impegnare la nostra responsabilità collettiva a proteggere coloro che sono i più vulnerabili, perché tutti su questo pianeta ha il diritto di vivere una vita sana. Siamo più forti insieme quando siamo solidali e ci prendiamo cura gli uni degli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: problema a caviglia per Praet, sarà monitorato
Il giocatore infortunato ieri nella sfida vinta sulla Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore del Torino, Dennis Praet, infortunatosi ieri nella partita vinta contro la Fiorentina, ha riportato un trauma distorsivo alla caviglia destra.
Lo rende noto il club granata, precisando che il giocatore “verrà monitorato giorno per giorno secondo l’evoluzione clinica”.

Per il centrocampista belga non dovrebbe essere niente di grave tanto che il tecnico Juric spera di recuperarlo già per la partita di sabato contro la Sampdoria, ex squadra del calciatore. Edera e Belotti, invece, sono ancora alle prese con terapie e percorsi personalizzati dopo i lunghi infortuni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: rientra Lozano, negativo a test Covid
Giocatore messicano rientrerà in Italia nelle prossime ore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
11 gennaio 2022
17:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hirving Lozano è risultato negativo al test Covid.
L’esterno messicano del Napoli potrà quindi lasciare il suo paese d’origine e rientrerà in Italia nelle prossime ore.
Lo annuncia il Napoli.
Lozano si era ammalato di covid nel corso delle vacanze natalizie in patria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Zaniolo recupera, a disposizione con il Cagliari
Per il no vax in squadra nodo trasferta, la prima a Empoli 23/1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 gennaio 2022
17:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una piccola buona notizia per Josè Mourinho è arrivata.
Nicolò Zaniolo nei prossimi giorni potrà lavorare di nuovo in gruppo e sarà dunque a disposizione della sfida di domenica contro il Cagliari.
Sul fronte del calciatore no vax, invece, non ci sono particolari sviluppi, per il momento può continuare a giocare e ad allenarsi senza super green pass.
L’unico ostacolo, ad oggi, è dato dalla prima trasferta (Empoli il 23 gennaio) dove il giocatore in questione non potrà dormire con la squadra perché per soggiornare negli hotel ora è necessario il certificato verde rafforzato che si ottiene dopo 15 giorni dalla prima dose. Potrebbe comunque raggiungere la squadra il giorno stesso della gara con una vettura privata e successivamente scendere in campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Zanetti, contro l’Atalanta un Venezia sperimentale
Tecnico lagunari: ‘quello che mi interessa è l’atteggiamento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
11 gennaio 2022
17:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È un impegno da onorare, faremo cambiamenti, avremo una squadra sperimentale.
Quello che mi interessa è l’atteggiamento, il modo in cui si affrontano tutte le partite, dovremo alzare l’attenzione, perché significa che abbiamo imparato dai nostri errori”.
Così Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, si è espresso alla vigilia della gara di Coppa Italia contro l’Atalanta. Il tecnico non vuol proseguire nel prendere gol a ogni inizio di partita, com’è stato anche con il Milan in campionato “Sta diventando una caratteristica che le mie squadre non hanno mai avuto – osserva – e bisogna chiudere qui questa storia».
Domani il Venezia scenderà in campo con un mix di titolari e riserve: “È un piacere andare a giocare contro l’Atalanta, c’è da imparare tanto – aggiunge Zanetti – e faremo tesoro, ma farò scelte anche guardando a domenica”. Per quanto riguarda la squadra, in porta partirà Lezzerini, scoperta ancora la fascia destra, dove i dubbi continuano, mentre potrebbe fare il centrale difensivo Ampadu. Modolo ancora convalescente dovrà fare allenamento a parte per recuperare, e così anche Vacca, che non sarà del match. Probabile la presenza di Fiordilino e Molinaro, mentre sicuri esclusi saranno Forte (“trattativa avanzata in uscita”) e Bjarkason, quasi accasatosi a Catanzaro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: rientra Lozano, negativo al test Covid
Giocatore messicano in Italia nelle prossime ore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
11 gennaio 2022
18:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hirving Lozano è risultato negativo al test Covid.
L’esterno messicano del Napoli potrà quindi lasciare il suo paese d’origine e rientrerà in Italia nelle prossime ore.
Lo annuncia il Napoli. Lozano si era ammalato di coronavirus nel corso delle vacanze natalizie in patria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa Spagna: Ancelotti ‘Clasico non ha favoriti’
Real-Barca prima semifinale, Xavi ‘per noi grande opportunità’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una partita equilibrata, la classifica della Liga qui non conta.
Affronteremo un avversario forte, che ha avuto forse più problemi di noi, ma in una partita secca abbiamo tutti lo stesso obiettivo: arrivare in finale”.
Lo ha detto il tecnico del Real Madrid, Carlo Ancelotti, alla vigilia del ‘Clasico’ di domani a Riad, prima semifinale della Supercoppa di Spagna che si disputa in Arabia Saudita. Giovedì si terrà l’altro incontro tra l’Atletico Madrid e l’Athletic Bilbao.
“Possiamo essere avanti nella Liga, ma la mia esperienza mi ha insegnato che in un ‘Clasico’ non ci sono favoriti. Tutto può succedere”, ha aggiunto il centrocampista tedesco Toni Kroos, trovando l’approvazione dell’allenatore: “Se i giocatori pensassero che siamo favoriti, mi preoccuperei. Ma non è così, nessuno lo pensa”, ha detto Ancelotti, che ha tutti i giocatori a disposizione per la sfida ai blaugrana.
“Il Real è la squadra più in forma in questo momento, ma la gara è imprevedibile. Nessuno sa cosa potrebbe succedere, a prescindere dalla differenza di punti in classifica in campionato”, ha detto a sua volta l’allenatore del Barcellona, Xavi. “Per noi è una sfida, un’opportunità per vincere un titolo. Siamo molto motivati ;;e potrebbe essere una svolta.
Cercheremo di essere protagonisti e fare tante cose bene” ha aggiunto. L’ex faro del centrocampo blaugrana conta di recuperare un po’ di giocatori, come Ansu Fati, Pedri González, Frenkie de Jong o Ronald Araujo, e spera in un possibile esordio per Ferran Torres se sarà iscritto in tempo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Zaniolo recupera, a disposizione con il Cagliari
Per il no vax in squadra nodo trasferta, la prima a Empoli il 23/1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 gennaio 2022
18:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una piccola buona notizia per Josè Mourinho è arrivata.
Nicolò Zaniolo nei prossimi giorni potrà lavorare di nuovo in gruppo e sarà dunque a disposizione della sfida di domenica contro il Cagliari.
Sul fronte del calciatore no vax, invece, non ci sono particolari sviluppi, per il momento può continuare a giocare e ad allenarsi senza super green pass.
L’unico ostacolo, ad oggi, è dato dalla prima trasferta (Empoli il 23 gennaio) dove il giocatore in questione non potrà dormire con la squadra perché per soggiornare negli hotel ora è necessario il certificato verde rafforzato che si ottiene dopo 15 giorni dalla prima dose. Potrebbe comunque raggiungere la squadra il giorno stesso della gara con una vettura privata e successivamente scendere in campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: tampone negativo per Nandez e Goldaniga
Il difensore ha superato le visite mediche, pronto a firmare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
11 gennaio 2022
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari è pronto a tesserare il difensore Edoardo Goldaniga: il giocatore ex Sassuolo ha superato il Covid (test negativo) e ha già svolto le visite mediche.

Domani potrebbe essere il giorno della firma.

Tampone negativo anche per Nandez, bloccato dal virus nelle ultime due gare: da domani il centrocampista uruguaiano potrebbe essere già in campo per un riallineamento con i compagni in vista della gara di domenica prossima con la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: la Juve spera, la gara secca con l’Inter si può fare
Chiellini: “I nerazzurri sono forti, ma una finale è diversa dal campionato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 gennaio 2022
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter è una corazzata ed è la principale candidata allo scudetto, la Juventus vuole provare a conquistare il primo trofeo dell’anno: Massimiliano Allegri e Giorgio Chiellini la pensano allo stesso modo, alla vigilia della finalissima di Supercoppa Italiana.
“E’ una partita secca, dovremo sfruttare gli episodi” la presentazione del tecnico; “In gara unica non sono imbattibili, il campionato e le finali sono due cose completamente diverse” la carica del centrale difensivo.

Così, pur da sfavoriti, i bianconeri si presenteranno a San Siro con la voglia e la consapevolezza di potercela fare: “Il successo di Roma ci ha dato adrenalina e fiducia, ma l’importante è avere equilibrio – dice il capitano della Juventus – e non dobbiamo più farci travolgere dai picchi: serve dare continuità, dal punto di vista mentale non siamo stati bravi a raggiungerla”.
Il problema è che mancherà un asso come Federico Chiesa: “E’ una botta per tutto il calcio italiano, speriamo di potergli dedicare la vittoria domani” il pensiero di Chiellini; “Purtroppo sono cose che capitano, ma lui è giovane e adesso tutti dovremo dare qualcosa in più per ovviare a questa mancanza” il punto di vista di Allegri. Magari arriverà qualcuno dal mercato? “Di questo non parlo, ma rimarremo così – le parole dell’allenatore – anche perché abbiamo diverse soluzioni nel reparto offensivo”. Avanti senza Chiesa, dunque, almeno nelle dichiarazioni ufficiali, ma a San Siro non ci saranno nemmeno De Ligt e Cuadrado per squalifica: “Faccio un appello per cambiare il regolamento, non ha senso saltare una finale per un cartellino preso in campionato” la richiesta di Chiellini ai vertici del calcio italiano. L’olandese e il colombiano sono stati fermati dal Giudice Sportivo dopo la sfida contro la Roma.
Bonucci è recuperato ma non ha i 90 minuti nelle gambe e si accomoderà in panchina per lasciare spazio alla coppia Rugani-Chiellini, Danilo ha bisogno di qualche giorno di allenamento ulteriore per ritrovare la confidenza con il campo, tra i pali giocherà Perin e Allegri spiega la scelta obbligata: “Szczesny è stato l’ultimo della squadra ad essersi vaccinato, dobbiamo rispettare un protocollo che lo fa arrivare all’ultimo allo stadio perché non ha ancora il green pass” le parole che fugano ogni dubbio sulla possibile presenza di “no vax” dalle parti della Continassa.
In attacco è sicura la presenza di Dybala, dopo i quattro gol di Roma la Juve vuole dimostrare di aver ritrovato il cinismo sotto porta: “Quella di Cristiano Ronaldo è stata una perdita importante, a volte nascondeva i problemi – l’analisi di Chiellini sulle difficoltà della squadra ad andare in rete – e sapevo che sarebbe stata una stagione di sofferenza: di fatto siamo gli stessi dell’anno scorso con CR7 in meno e con Locatelli e Kean in più”.
Intanto, dopo la squalifica in campionato Allegri tornerà a guidare i suoi ragazzi dalla panchina: “In tribuna ero molto più sereno, sembra che il calcio vada al rallentatore – le differenze raccontate dall’allenatore – ma ho detto a Landucci di stare preparato: devo ancora scontare un turno in Coppa Italia: contro la Sampdoria ci sarà di nuovo di lui. E, considerato com’è andata a Roma, pensavo di non venire in panchina nemmeno domani (ride, ndr)”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciomercato: la Juve su Martial, Oliveira vede la Roma
Bianconeri devono rimpiazzare Chiesa. Ndombele via dal Tottenham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
19:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ultimi insuccessi della Roma hanno convinto la dirigenza del club giallorosso a trasformare la finestra di mercato invernale in una vera e propria opportunità.
A Trigoria è in atto una specie di rivoluzione e José Mourinho ne è l’ispiratore: l’allenatore portoghese ha chiesto rinforzi quantomeno per restare in Europa.
Verrà accontentato? Il prossimo passo è l’ingaggio di Sergio OLIVEIRA, il cui arrivo sembra essere una questione di ore (domani il giocatore dovrebbe essere sottoposto alle visite mediche di rito). La Roma avrebbe offerto al Porto un milione per il prestito con obbligo di riscatto fissato fra i 13 i 15 milioni.
Il futuro di Gonzalo VILLAR sembra segnato: sul giocatore c’erano i galiziani del Celta di Vigo ma, nelle ultime ore, nella trattativa si è inserito anche il Getafe con ‘argomenti’ economici più convincenti. Potrebbe finire in Spagna anche il centrocampista Amadou DIAWARA, mai entrato nei piani strategici di Mourinho.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus, oltre alla pista che porta a Mauro ICARDI (l’alternativa per l’attacco resta SCAMACCA), ha ripreso a battere il sentiero che conduce al francese MARTIAL del Manchester United. L’attaccante arriverebbe a Torino con la formula del prestito. Malgrado l’infortunio, il club bianconero è intenzionato a riscattare CHIESA dalla Fiorentina. La Juve eserciterà, dunque, il diritto di riscatto del cartellino del giocatore fissato a 40 milioni, dopo il prestito biennale a due e otto milioni pattuito con la società viola.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan deve intervenire in fretta sul mercato per trovare un sostituto del danese Simon Kjaer. Il Lilla per BOTMAN ha chiesto 35 milioni che, secondo Maldini, sarebbero troppi. Il club rossonero potrebbe orientare la propria scelta su SARR del Chelsea, AKÉ del Manchester City o BAILLY del Manchester United.
Il Milan, inoltre, lavora per blindare Rafael LEAO, Theo HERNANDEZ e BENNACER, facendo loro prolungare i rispettivi contratti dal 2024 al 2026.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In tema di rinnovi si muove anche l’Inter nei confronti del centrocampista croato Marcelo BROZOVIC, sempre più vicino alla firma. Il nuovo accordo dovrebbe scadere nel 2026, con una parte fissa di sei milioni netti a stagione, più ingenti bonus che potrebbero far lievitare l’ingaggio del giocatore a sette milioni. La Salernitana punta su Ivan RADOVANOVIC, che non rientra più da tempo nei piani del Genoa, mentre il laziale MURIQI sembra orientato a trasferirsi in Turchia, per indossare la maglia del Fenerbahce. Sarri avrebbe chiesto a Lotito sia ALLAN che l’uruguagio VECINO. Tanguy NDOMBELE non rientra nei piani di Antonio Conte, che punta a cedere il centrocampista francese di origini congolesi entro gennaio. Il Tottenham spera di recuperare gran parte dei soldi investiti (ben 65 milioni) nell’estate 2019 per strapparlo al Lione: sulle tracce del 25enne ci sarebbero innanzi tutto il Paris Saint-Germain, vicino alla cessione di WIJNALDUM, ma anche il Barca, il Newcastle, Milan e Roma. Da tenere presente l’ingaggio annuale del giocatore, che è di circa 12,5 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: due calciatori positivi al covid
Si aggiungono a Serpe e ad un altro non comunicato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
11 gennaio 2022
20:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con una nota sul proprio sito, il Genoa ha annunciato che “due giocatori della prima squadra sono risultati positivi alla ricerca di Sars-cov2 con test molecolare.
I due calciatori sono stati posti in isolamento domiciliare e le autorità sanitarie competenti sono state prontamente informate”.

I due giocatori si vanno ad aggiungere al difensore Serpe e ad un altro componente della prima squadra la cui identità non è stata rivelata.
Da valutare infine la situazione del tecnico Shevchenko che dopo la positività di fine anno e la negativizzazione con ritorno in panchina contro il Sassuolo era risultato lievemente positivo prima della gara con lo Spezia tornando in isolamento fiduciario.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa d’Africa: portiere Costa d’Avorio squalificato per doping
La Nigeria ha sconfitto 1-0 l’Egitto di Mohamed Salah
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Costa d’Avorio ha perso il suo portiere titolare, Sylvain Gbohouo, squalificato per doping, 24 ore prima della sua prima partita in Coppa d’Africa contro la Guinea Equatoriale a Douala.
Un portavoce della Fifa ha confermato all’Afp che il giocatore è stato “temporaneamente sospeso per doping”.

Il ct degli ivoriani, il francese Patrice Beaumelle, ha spiegato che Gbohouo, 33 anni, era risultato positivo a novembre dopo la sconfitta (1-0) con il Camerun nelle qualificazioni ai Mondiali e ha accennato a una cura oftalmica adottato da Gbohouo ma senza fare formalmente il collegamento con la positività.
Gbohouo ha giocato tutte le partite tranne la finale durante l’edizione 2015 vinta dagli ivoriani.
Intanto, in un match giocato questa sera, la Nigeria ha sconfitto 1-0 l’Egitto di Mohamed Salah: decisivo il gol segnato alla mezz’ora da Kelechi Iheanacho. Si tratta di due delle squadre che sono tra le favorite del tornei, insieme proprio alla Costa d’Avorio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Bologna 2-1
Pavoletti e Pereiro ribaltano gol Orsolini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
11 gennaio 2022
22:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari-Bologna 2-1 (0-0) in un posticipo della 21/a giornata del campionato di Serie A.
In gol su punizione per gli ospiti Orsolini al 54′.
Pari di Pavoletti al 71′ e gol del vantaggio di Pereiro al 93′.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Mihajlovic, Cagliari poteva far rinviare questa partita
‘Bene sin quando eravamo in condizione, poco allenamento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Potevamo vincerla.
E invece abbiamo perso”.
È il riassunto della gara di Mihajlovic. “Certo- ha detto- meritavamo il pareggio. Bisogna considerare però che ci sono mancati la condizione fisica per gli allenamenti che non abbiamo potuto fare bene. Peccato, finché stavamo bene abbiamo gestito la partita. Abbiamo preso un gol su fallo laterale e uno su una deviazione”. Ancora polemiche sulla gestione dell’emergenza Covid: “Nella vita paga di solito più l’onestà che la furbizia, questa volta no- spiega- il Cagliari poteva far rinviare la partita qualche giorno in più visto le nostre condizioni. Non hanno accettato. Complimenti a loro, però la ruota gira”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri, bella prova,stimo Mihajlovic ma non siamo furbi
Tecnico Cagliari”anche noi in emergenza,calendario lo fa Lega”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
23:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Seconda vittoria di fila, ma il tecnico del Cagliari Mazzarri ha già in mente la Roma: “Sono contento- ha spiegato- abbiamo schiacciato una squadra forte come il Bologna: si poteva fare gol prima.
Dal punto di vista del coraggio e della voglia siamo un’altra squadra.
Vincere così ci dá morale. Ma dobbiamo dare continuità subito: voglio sempre prestazioni così”. Nessuna polemica con Mihajlovic: “Stimo Sinisa. Qui però non c’è nessun furbo- ha detto- siamo in emergenza anche noi per diversi motivi. Ha deciso la Federazione, qui è tutta un’incertezza, noi seguiamo le indicazioni della Lega”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Milan a Massa, a Firenze c’è Maresca
Maggioni scelto per Roma-Cagliari, il Milan troverà Serra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
13:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Massa l’arbitro designato per Atalanta-Inter, partita della 22/a giornata di Serie A in programma domenica sera.
Lo rende noto l’Aia.
Per Milan-Spezia di lunedì è stato scelto Serra, mentre a Firenze per la sfida, sempre di lunedì 17, tra i viola e il Genoa ci sarà Maresca.
Maggioni arbitrerà Roma-Cagliari, mentre Bologna-Napoli, altri match del 17 gennaio, verrà diretta da Marinelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche in serie B limite 5mila spettatori, per due turni
Decisione Lega per 19/a e 20/a giornata “a tutela tifosi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
13:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La capienza per le gare delle prossime due giornate del campionato di serie B, la 19/a e la 20/a, prima di ritorno, non sarà superiore ai 5000 spettatori.

La Lega B, si informa, ha preso tale decisione “con l’accordo delle società, a tutela dei propri tifosi con parità di trattamento rispetto alla Serie A e come atto di ulteriore responsabilità verso la situazione di forte aumento pandemico e in accoglimento della richiesta del Governo, e del ministro della Salute, Roberto Speranza, e di intesa con il presidente Figc, Gabriele Gravina, di porre in ancora maggiore sicurezza gli stadi”.

Nelle medesime giornate – si spiega ancora – verranno chiusi i settori ospiti per evitare trasferimenti di tifosi che potrebbero diventare ulteriori veicoli di trasmissione del virus così come richiesto dal Governo. A fronte di una situazione in continuo peggioramento, la Lega Serie B ha interloquito in questi giorni con i club al fine di condividere e poi introdurre con la massima urgenza il provvedimento del limite di spettatori, che entrerà in vigore da sabato 15 gennaio e avrà durata fino alla 21/a giornata, seconda di ritorno, quando la capienza sarà ripristinata secondo i limiti di legge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Calcagno ‘servono regole certe, non si può fermare la A’
N.1 Aic, protocollo farà chiarezza per regolarità campionati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
13:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo in una fase che ha preoccupazioni legate alla regolare disputa dei campionati.

Le norme dovranno essere certe e interpretate in maniera univoca, e lo saranno nei prossimi giorni con un nuovo protocollo Covid”.
Così il presidente dell’Aic, Umberto Calcagno, intervenuto su Radio Marte. “La Serie B e la Serie C si sono fermate ma non possiamo però nasconderci: fermare la A non è cosa da sottovalutare. E’ il motore del movimento e dobbiamo preservarla con le giuste attenzioni che produrranno il nuovo protocollo che ci farà finire il campionato con tranquillità”.
“Per questo col nuovo protocollo, che va ancora definito e formalizzato, bisognerà stabilire con certezza quello che andiamo a fare per la regolarità dei campionati – ha proseguito Calcagno -. Resta da capire se all’interno della quota positivi ci saranno solo i professionisti o tutto il gruppo squadra”.
“Calciatori preoccupati? Ora abbiamo la conoscenza di ciò che stiamo affrontando e quasi tutti i giocatori hanno la serenità del vaccino, i vaccinati tra uomini e donne sono al 98% e questa cosa incide a livello di tranquillità. Non c’è una preoccupazione come nella primissima fase”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche in Serie B limite di 5mila spettatori, per due turni
Decisione della Lega per 19ma e 20ma giornata “a tutela dei tifosi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La capienza per le gare delle prossime due giornate del campionato di serie B, la 19/a e la 20/a, prima di ritorno, non sarà superiore ai 5000 spettatori.

La Lega B, si informa, ha preso tale decisione “con l’accordo delle società, a tutela dei propri tifosi con parità di trattamento rispetto alla Serie A e come atto di ulteriore responsabilità verso la situazione di forte aumento pandemico e in accoglimento della richiesta del Governo, e del ministro della Salute, Roberto Speranza, e di intesa con il presidente Figc, Gabriele Gravina, di porre in ancora maggiore sicurezza gli stadi”.

Nelle medesime giornate – si spiega ancora – verranno chiusi i settori ospiti per evitare trasferimenti di tifosi che potrebbero diventare ulteriori veicoli di trasmissione del virus così come richiesto dal Governo. A fronte di una situazione in continuo peggioramento, la Lega Serie B ha interloquito in questi giorni con i club al fine di condividere e poi introdurre con la massima urgenza il provvedimento del limite di spettatori, che entrerà in vigore da sabato 15 gennaio e avrà durata fino alla 21/a giornata, seconda di ritorno, quando la capienza sarà ripristinata secondo i limiti di legge.      SEGUI LA SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coppa Italia, Italiano: a Napoli per riscattare la figuraccia col Toro
La Fiorentina domani negli ottavi di finale, c’è Piatek fra i convocati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
12 gennaio 2022
19:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Voglia di rivalsa e di andare avanti in Coppa Italia: è questa che anima la Fiorentina impegnata domani alle 18 in casa del Napoli per gli ottavi di finale.
I viola reduci dal 4-0 subito lunedì col Torino puntano a dimostrare che è stato un incidente di percorso.
“Siamo consapevoli della brutta figura fatta, noi non siamo così – ha ammesso Vincenzo Italiano – Adesso dobbiamo reagire e spero avvenga domani. Teniamo a questa competizione, tutte le squadre vogliono andare avanti, la Fiorentina è fra queste. Abbiamo voglia di rivalsa, cercheremo di dare del filo da torcere e passare il turno”. L’impegno, in gara secca, s’ annuncia però ostico: “Del Napoli temo tutto, gioca bene e ha grande qualità.
Quindi dovrà scendere in campo una Fiorentina diversa da quella di lunedì. Nel calcio – ha spiegato il tecnico viola – chi va piano e gioca senza intensità perde e noi lunedì siamo mancati nella qualità e nel ritmo. Ma a chi pensa che si possono vincere tutte le partite dico che sbaglia: io temo ogni volta che la mia squadra non riesca a esprimersi come sa, come accaduto l’altra sera. Però siamo sempre gli stessi che fino a qualche giorno fa erano considerati la sorpresa positiva del campionato. Sono convinto che da domani si rivedrà la Fiorentina di sempre”. Alle prese con un nuovo caso di positività nel gruppo squadra dopo gli ultimi test Italiano ha convocato 23 giocatori compreso per la prima volta Piatek: “E’ carico ed è molto felice di essere qui, presto sfrutteremo le sue qualità”. Il tecnico ha poi annunciato che in porta tornerà Dragowski dopo il lungo stop per infortunio e sarà rilanciato in difesa Nastasic. Fra gli assenti Amrabat (in Coppa d’Africa), Benassi, Martinez Quarta e Sottil che ha ripreso comunque ad allenarsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Decide Pereiro, il Cagliari ribalta il Bologna
Emiliani si illudono con Orsolini, poi le magie dell’uruguaiano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 gennaio 2022
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol in pieno recupero di Pereiro.
E il Cagliari vince e spera.
Un successo in rimonta, 2-1 come nel giorno della Befana con la Sampdoria. E l’uruguaiano, spesso discusso, questa volta è stato il protagonista: suo l’assist del pari di Pavoletti. E suo il gol che vale l’avvicinamento (-1) al quartultimo posto. Bologna crollato nel finale. Eppure ha rischiato di vincere anche quando la partita era sull’uno a uno. Dopo un primo tempo equilibrato, una magia di Orsolini aveva fatto sparire la fatica di una settimana difficile, con il virus che ha disturbato gli allenamenti e ridotto gli uomini a disposizione di Mihajlovic. Poi l’orgoglio del Cagliari e la resurrezione di Pereiro. Due squadre che corrono e lottano quasi a voler dimenticare Covid, infortuni, assenze e polemiche. Da una parte la disperazione del Cagliari che cerca di non perdere di vista la salvezza. E dall’altra c’è la rabbia del Bologna che non ha accolto troppo bene il rinvio ravvicinato dopo lo stop della Asl di domenica scorsa. Uomini contati per i sardi, ma anche il Bologna ha molti uomini fuori. Mihajlovic, per non rinunciare al 3-4-2-1 (manca Sansone) sposta Soriano più avanti accanto a Orsolini. La prima occasione per il Cagliari al 14′ con un’azione che parte da destra (Altare), rimbalza a sinistra (Lykogiannis), ritorna al centro con tiro finale di Bellanova che sbatte sul palo. Poi però è il Bologna a farsi pericoloso sulle ripartenze (Orsolini), in mischia e con un unico tiro in porta (Theate). Comunque partita viva. Confusa, ma viva. Equilibrata anche la ripresa: squadra poco lucide. Ma pronte a contendersi ogni pallone. Al 9′ l’episodio che scuote la partita: punizione capolavoro di Orsolini con un sinistro a giro. E Cragno proprio non ci arriva. Mazzarri prova a mettere un po’ di Sudamerica in campo con Dalbert e Pereiro. È proprio dal piede di Pereiro parte al 26′ l’assist che consente a Pavoletti di pareggiare i conti e provare addirittura l’assalto per la vittoria. In realtà al 31′ è il Bologna che rischia di segnare ancora con Orsolini. E questa volta l’intervento di Cragno è miracoloso: deviazione e poi un piccolo aiuto del palo. Palla gol anche per Skov Olsen al 36′. Con Cagliari poco incisivo perché nel frattempo perde Pavoletti per infortunio. E invece finale di gloria per Pereiro: stop di tacco, Theate non lo contrasta a dovere. E lui infila in un angolo impossibile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Italiano, a Napoli con voglia di rivalsa
‘Mi aspetto risposte importanti in Coppa dopo il 4-0 di Torino’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
12 gennaio 2022
14:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo tutti consapevoli della brutta prestazione e della brutta figura contro il Torino: lunedì non abbiamo fatto il nostro dovere, ora dobbiamo reagire e spero che dalla sfida di Coppa Italia arrivino risposte importanti”.
Così Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina alla vigilia della trasferta di Napoli che mette in palio i quarti di finale della competizione.

”Alla Coppa tengono tutte le squadre e tutte vogliono andare avanti, la Fiorentina è fra queste – ha continua il tecnico viola – Abbiamo voglia di rivalsa e cercheremo domani di dare del filo da torcere al Napoli e disputare una gara diversa da quella di lunedì. L’obiettivo è qualificarci”.
Fra le novità annunciate il ritorno fra i pali di Dragowski dopo il lungo stop per infortunio e la prima convocazione del neo acquisto Piatek.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Credito Sportivo: accordo con Csain per promozione sport,cultura
Presidente Abodi, sostenere loro modello è dovere e investimento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) e Centri sportivi aziendali e industriali (Csain) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la più ampia diffusione e promozione delle attività sportive, sociali e culturali.
Csain è un ente di promozione sportiva fondato in Confindustria nel 1954, e anche ente di promozione sociale, e ha come scopo la promozione delle attività sportive, culturali, assistenziali e ricreative del tempo libero.
L’accordo offre la possibilità a tutte le realtà affiliate allo Csain di potere usufruire di prodotti dedicati per finanziamenti fino a € 60.000 euro garantiti dal solo Fondo di Garanzia e da una lettera dell’Ente.
Altra misura significativa è “Valore Sport per tutti”, dedicata allo Csain e alle sue articolazioni territoriali, per investimenti fino a tre milioni relativi alla realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi. “Ringrazio il Credito sportivo e il presidente Abodi – ha detto il presidente Csain, Luigi Fortuna – per la sensibilità dimostrata in un momento importante come questa ripresa post pandemica, dando alle associazioni un ulteriore agevolazione nell’accesso a contributi per una corretta offerta di sport ai nostri soci. L’altra misura, ‘Valore Sport per tutti’, ci offre l’opportunità di costruire e di fondere sul territorio impianti con il ‘brand Csain’, quindi eco e auto sostenibili”. “La firma della convenzione – Le parole del presidente dell’Ics, Andrea Abodi – ha come obiettivo quello di fornire prodotti e servizi allo Csain, che è un punto di riferimento per numerose realtà sui territori. Sostenere questo modello per noi non è solo un dovere di missione, ma un investimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Raiola al San Raffaele, ‘controlli sotto anestesia’
Apprensione per il procuratore “operato” a Milano. Staff rassicura
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 gennaio 2022
18:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La notizia coglie di sorpresa e getta in apprensione il mondo del calcio.
Mino Raiola, agente sportivo fra i più noti al mondo, è ricoverato al San Raffaele di Milano dove – secondo fonti vicine all’ospedale – avrebbe subito un intervento chirurgico.
In un primo tempo si è parlato di operazione d’urgenza ma dopo è stato specificato che l’intervento era programmato da tempo. Il rispetto per la privacy non consente di saperne di più, la notizia fa intanto il giro del mondo e viene rilanciata da quasi tutte le testate italiane e straniere. A distanza di qualche ora reagisce lo staff di Raiola confermando il ricovero ma non l’intervento d’urgenza: Mino Raiola, precisano, “è stato sottoposto a controlli medici ordinari che hanno necessitato di anestesia. Si tratta di controlli programmati, non c’è stato nessun intervento d’urgenza”. Nulla a che vedere con il Covid, problemi di salute che si sarebbero manifestati qualche tempo fa e che avevano spinto Raiola a eseguire i primi accertamenti a Montecarlo. Poi la scelta di rivolgersi al San Raffaele di Milano dove il procuratore è attualmente ‘sotto osservazione’. In ogni caso resta la preoccupazione per Raiola, esempio di self made man, agente potente, difficile da sfidare. Nelle sue mani i destini dei più talentuosi giocatori del pianeta come Haaland, de Ligt, Donnarumma, Pogba, Verratti. Uno stratega dall’ ingegno sopraffino con un fiuto eccezionale per gli affari, un fuoriclasse nello strappare e nell’imporre le sue condizioni ai club. Tanta strada fatta da Nocera Inferiore fino all’Olanda, precisamente ad Haarlem dove – alla fine degli anni 80 – rileva un McDonald e accede nel mondo imprenditoriale. A soli vent’anni fonda Intermezzo, società di intermediazione. Il resto è storia. con il colpo Nedved alla Juventus, poi Ibrahimovic, quindi Balotelli. Una carriera unica e irripetibile a suon di milioni, tanti, per alcuni troppi. Raiola parla sette lingue, sfoggia un look disordinato, ha modi spicci, si è fatto più di un nemico ma a suo modo è protagonista indiscusso e mattatore del calcio delle superstar. Un leone del business capace di superare ogni ostacolo, compresi i problemi di salute che lo costringono in queste ore in un letto di ospedale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, protocollo sport: stop dell’intera squadra col 35% di positivi
Nuove norme approvate alla conferenza Stato-Regioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni.
“Intesa in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra.
Positivo il lavoro fatto per arrivare a questo risultato. Grazie a Vezzali, Speranza, Fedriga, a tutti i governatori, e al mondo dello sport. I campionati vanno avanti”. Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni, che è in corso.
Quanto ai contatti a basso rischio, sono da applicarsi le misure previste dalle indicazioni ministeriali, anche in relazione allo stato vaccinale. Nel testo, si insiste anche sulla necessità che per la sorveglianza siano utilizzati tamponi nel rispetto dei criteri definiti dal Ministero della Salute.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vezzali, con nuovo protocollo procedure uniformi Asl
Sottosegretaria, risultato importante grazie a lavoro squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie al lavoro di squadra con i ministri Gelmini e Speranza e col presidente Fedriga si è giunti ad un documento che prevede una procedura uniforme per tutte le Asl e quindi garantisce il corretto e regolare svolgimento dei campionati”.
Cosi la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, dopo l’ok della Conferenza Stato-Regioni al protocollo anti-Covid.
“In attesa delle valutazioni del Cts – prosegue – esprimo soddisfazione per un risultato importante raggiunto con l’ascolto delle esigenze del mondo dello sport, tramite le federazioni, che ha dato una risposta rapida a una esigenza emersa dalle criticità di questi giorni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Napoli-Fiorentina 2-5 ai supplementari, Viola ai quarti
Le reti di Vlahovic, Mertens, Biraghi e Petagna, Venuti, Piatek e Maleh
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
21:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina batte 5-2 il Napoli dopo i tempi supplementari, allo stadio Maradona, e si qualifica ai quarti di finale della Coppa Italia, dove incontrera’ l’Atalanta.
Una pazza, pazza partita che si conclude con la vittoria, e la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, dei viola, con le squadre in 9 uomini (il Napoli) contro 10 (la Fiorentina).
La spuntano gli uomini di Italiano (2-5) ai tempi supplementari dopo che quelli regolamentari si erano conclusi sul 2-2 grazie a un recupero in extremis della squadra di Spalletti con un gol di Petagna al 50′ della ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La gara vive su caratteristiche tecnico-tattiche completamente diverse nei due tempi. Nella prima frazione di gioco, la Fiorentina comanda il gioco grazie a un atteggiamento estremamente aggressivo che mantiene costante nel momento in cui nasce l’azione del Napoli. Quando il pallone è tra i piedi di Ospina, gli uomini di Italiano aggrediscono chiunque sia in grado di ricevere il passaggio e la marcatura a uomo prosegue fino a centrocampo dove inevitabilmente finiscono per infrangersi tutte le azioni dei padroni di casa. Nonostante siano evidenti le difficoltà nel far partire l’azione degli azzurri, nulla cambia e i toscani conservano il predominio del gioco. E’ inevitabile allora che sia proprio la Fiorentina a trovare per prima la via del gol. E’ il 41′ quando Saponara passa il pallone a Vlahovic che si libera con un tocco di esterno di Tuanzebe e scarica in porta con una forte conclusione di sinistro.
E a questo punto che due infelici interventi di Dragowski cambiano il volto della gara. Al 43′ il portiere si fa trovare fuori dai pali e Mertens, approfittando di un rimpallo in area di rigore tra Petagna e Milenkovic, insacca con un pallonetto. Ancora più grave è poi il comportamento di Dragowski al 47′ quando si fa trovare quasi al limite dell’area di rigore su un retropassaggio di Venuti che interrompe un lancio di Mertens ed è poi costretto ad abbattere Elmas che avrebbe avuto tutto il tempo di raggiungere il pallone e depositarlo in fondo alla rete. Ayroldi estrae il cartellino rosso e così alla fine del primo tempo la Fiorentina si trova in dieci uomini.
Nella ripresa il Napoli cerca inizialmente di sfruttare la superiorità numerica ma con poca concretezza. Ed è invece la Fiorentina a trovare il gol con Biraghi che al 12′ calcia una punizione, respinta in un primo momento da Petagna, e ribadisce in rete con una seconda conclusione. Nel finale di gara Ayroldi espelle prima Lozano (che poco prima aveva colpito un palo) per un intervento duro su Castrovilli e poi Ruiz per doppia a ammonizione, tra le proteste di Italiano che reclama un mancato vantaggio per Ikone’ lanciato a rete da centrocampo.
Il Napoli a quel punto in 9 uomini trova il gol al 50′ con Petagna che devia in rete un passaggio da destra di Malcuit.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si va ai tempi supplementari durante i quali i viola attaccano a testa bassa e al 15′ della prima frazione di gioco trovano il gol del vantaggio con Venuti, che insacca con un tiro al volo su traversone di Maleh. All’inizio del secondo tempo supplementare la Fiorentina va ancora in gol con una deviazione di Piatek su passaggio proveniente da destra che pone fine al match e a un minuto dalla fine sigilla il 5-2 con Maleh che conclude con un rasoterra un veloce contropiede.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gravina ‘bene nuovo protocollo, spero ok anche Cts’
Presidente Figc, frutto di ottimo lavoro svolto col Governo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni del protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra “è un risultato di cui siamo molto soddisfatti” ed “è frutto dell’ottimo lavoro svolto con le tutte istituzioni, in particolare col Governo, una collaborazione in cui da sempre si riconosce la nostra federazione”.
Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina.

“Il calcio ha bisogno di dialogo, di regole chiare e di responsabilità e il nuovo protocollo nasce su queste basi.
Auspico che anche il Cts riconoscerà l’impegno e gli sforzi quotidiani del nostro movimento per la tutela della salute”, ha concluso il n.1 della Figc.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Onesti nello sport, domani la presentazione
10/a edizione concorso per promuovere cultura legalità sportiva
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport come strumento di contrasto del bullismo in tutte le sue forme, incluse quelle che si manifestano attraverso le piattaforme digitali.
Questo il tema della 10/a edizione del concorso nazionale ‘Onesti nello sport’, che sarà lanciato domani alle 15, alla presenza del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
L’iniziativa, che si svolge ogni anno dal 2012, è rivolta agli studenti degli Istituti di II Grado ed è promossa dalla Fondazione Giulio Onesti e dal Coni, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e l’Istituto per il Credito Sportivo e con il supporto del Cio.
Il concorso ha l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità in ambito sportivo, educando i giovani a una cittadinanza attiva e al rispetto delle regole, combattendo ogni forma di violenza e di discriminazione e valorizzando l’importanza dello sport come strumento d’inclusione e coesione sociale. All’evento parteciperanno i presidenti della Fondazione Onesti, Franco Carraro; del Coni, Giovanni Malagò, dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi. La diretta del lancio sarà trasmessa sul canale YouTube del ministero dell’Istruzione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia; 2-0 al Venezia, Atalanta ai quarti
Bergamaschi ai quarti con Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha battuto 2-0 (1-0) il Venezia in una partita degli ottavi di finale di Coppa Italia e si è qualificata per i quarti.
Nel prossimo turno la formazione allenata da Gian Piero Gasperini affronterà la Fiorentina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus donne: Girelli è senza green pass rafforzato
Decisiva in Supercoppa, adesso dovrà saltare due partite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sabato scorso, nella finale della Supercoppa a Frosinone contro il Milan è stata la match-winner.

Ora invece Cristiana Girelli non giocherà nelle file della Juventus né per la gara contro il Pomigliano, in programma domenica alle 12, né per quella successiva contro la Fiorentina di sabato 22 alle 14.30.

Lo ha comunicato la Juventus, spiegando che la ‘stella’ del team femminile “ha iniziato il proprio ciclo vaccinale per prevenire l’infezione dal virus SARS-CoV-2. Pertanto è in attesa dell’ottenimento del Green Pass rafforzato ed essendo inquadrata a livello legislativo e contributivo con status da dilettante, Cristiana Girelli non potrà partecipare alle sedute di allenamento presso lo Juventus Training Center di Vinovo e alle prossime gare con Pomigliano e Fiorentina del campionato di Serie A femminile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Allegri: ‘Un ko che brucia’. Inzaghi: ‘Non facile batterli’
L’Inter batte la Juventus 2-1 con un gol decisivo di Sanchez al 120′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
23:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha vinto ai supplementari per 2-1 la finale della Supercoppa italiana disputata a Milano.
Ha deciso il gol di Alexis Sanchez al 120′.
Allegri: “Un ko che brucia, ora pensiamo al campionato” – “E’ stata una partita vera, per noi rappresentava un buon test: abbiamo concesso poco, potevamo far gol nei primi 10′, poi l’Inter ha avuto il sopravvento.
Questa sconfitta brucia, fa male, perché è arrivata a 5″ dalla fine, ci deve comunque far crescere la rabbia per il campionato e la Champions”. Così, ai microfoni di Mediaset, Massimiliano Allegri, dopo la sconfitta della Juventus contro l’Inter. “La squadra sta crescendo, i ragazzi sono in buone condizioni, adesso pensiamo al campionato – aggiunge l’allenatore della Juventus -. C’era unità d’intenti, sono contento della prestazione di Rugani e, nonostante l’errore finale, anche di quella di Alex Sandro. Dybala? In precedenza abbiamo rischiato di farlo giocare di più, questa sera ho approfittato dei supplementare e l’ho inserito. Aveva solo 60′ nelle gambe”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi “vittoria meritata, non facile batterli”  – “La vittoria è stata meritata, abbiamo incontrato un grande avversario. La Juve è sempre stata dentro la partita, batterla non è mai semplice. Avevo dei precedenti fortunati con loro, sono molto soddisfatto per questa vittoria. Devo scegliere di volta in volta gli uomini, dobbiamo continuare in questo momento, volevamo a tutto i costi questo trofeo. Il presidente era molto contento negli spogliatoi per questo trofeo, i ragazzi gli hanno chiesto un premio e penso che glielo concederà”. Così Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, dopo la vittoria della Supercoppa italiana a spese della Juve, parlando a Mediaset.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonucci ‘non è bastata lotta, sabato altra gara’ – “Abbiamo lottato ma non è bastato. Complimenti all’Inter. Sabato c’è un’altra partita e servirà vincere per continuare ad inseguire l’obiettivo”: il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci, commenta sui social la sconfitta contro i nerazzurri nella finalissima di Supercoppa Italiana. Nello spogliatoio c’è grande amarezza, ma anche tanta consapevolezza per il prosieguo della stagione: “La storia della Juventus parla chiaro. Resettare, ripartire, vincere. Tra 3 giorni c’è un’altra partita” scrive su Instagram il portiere Mattia Perin. “Dispiace veder sfuggire un traguardo all’ultimo. Abbiamo dato tutto ma non è bastato. Ma con questo spirito possiamo andare lontano”, la riflessione di Mattia De Sciglio. Anche Weston McKennie, autore dell’iniziale vantaggio prima della rimonta dell’Inter, torna sulla sconfitta a San Siro. “Dispiace non essere riusciti a portarla a casa, ma continuiamo ad andare avanti – scrive -: orgoglioso dei ragazzi per aver combattuto fino alla fine, un grazie ai tifosi per il loro supporto”.
Il passaggio di consegne è idealmente concluso. Dopo lo scudetto, l’Inter si porta a casa anche la Supercoppa italiana, sconfiggendo ai supplementari proprio chi, come la Juventus, negli ultimi anni ha fatto incetta di trofei. A San Siro fanno festa i nerazzurri di Simone Inzaghi, che si conferma uomo da Supercoppa con il terzo successo in tre finali e regala al presidente Steven Zhang la seconda coppa dell’era Suninbg, in una sfida decisa all’ultimo respiro, grazie a una zampata di Sanchez quanto ormai tutti si stavano preparando ai rigori. Una vittoria in rimonta per l’Inter, capace di ribaltare la partita dopo l’iniziale vantaggio bianconero firmato McKennie grazie a un rigore di Lautaro e al colpo da campione dell’attacante cileno. La Juve lotta con le unghie e con i denti, dovendo fare i conti anche con le tante assenze, soffre, ma tiene fino all’ultimo, quando viene punita dalla lunghezza della panchina avversaria. Nel freddo del Meazza, l’Inter parte forte, provando fin dai primi minuti a gestire la partita per provare a tenere la Juve nella propria metà campo. Idea che funziona in avvio, creando anche alcuni pericoli, prima con un colpo di testa di Dzeko alto e poi con Lautaro che svirgola da buona posizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida cambia su un contatto in area tra Barella e Chiellini per il quale i nerazzurri chiedono il calcio di rigore, ma su cui né Doveri né il Var decidono di intervenire. Un episodio che agita gli uomini di Inzaghi, che perdono le misure, sbagliano troppo e abbassano eccessivamente il ritmo, lasciando spazio ai bianconeri, che non se lo fanno ripetere troppe volte. A sbloccare il risultato ci pensa McKennie, colpevolmente lasciato indisturbato di colpire di testa in mezzo all’area su cross di Morata. E la Juve non frena, con Kulusevski che subito dopo il vantaggio dal limite impegna Handanovic col mancino. Proprio lo svedese è la mossa che ingabbia la manovra interista, grazie alla sua marcatura quasi a uomo su Brozovic in fase di non possesso. Per svegliarsi dal torpore ai nerazzurri servono due tentativi dalla distanza di Calhanoglu. Innocui per la porta difesa da Perin.

Serve un’ingenuità di De Sciglio per riportare in equilibrio la sfida, con il terzino bianconero che stende Dzeko in area: dal dischetto Lautaro non sbaglia e pareggia. L’Inter così riprende in mano il controllo della sfida dal punto di vista del possesso palla, torna a spingere tanto da portare Rabiot a sfiorare l’autogol di testa. E nel finale i nerazzurri recriminano, ancora, per un contrasto in area Bastoni-Kulusevski, ma anche in questa occasione Doveri e Var lasciano correre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa si apre invece con Bernardeschi protagonista. L’esterno azzurro prova a trascinare i suoi e con due conclusioni mancine sfiora il nuovo vantaggio. Un paio di lampi a cui l’Inter risponde con una zuccata di Dumfries su cui Perin si salva con l’aiuto del palo e della traversa.

I nerazzurri riprendono il controllo del possesso palla, ci provano anche Lautaro e Perisic, ma il portiere bianconero fa buona guardia. Non basta per sbloccare la partita, così i due allenatori pescano dalla panchina alla ricerca di forze fresche soprattutto in fase offensiva: Allegri per risvegliare i suoi getta nella mischia Dybala, mentre Inzaghi si gioca le carte Sanchez e Correa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Poi tocca ai vari Arthur, Kean e Vidal, ma l’equilibrio resta tale fino al 90′, con l’Inter che prova a fare la partita e la Juve che ha il merito di rimanere aggrappata al match. Si va così ai supplementari, aperti da un colpo di testa su corner di Sanchez che, tutto solo in mezzo all’area, non trova la porta. Quando tutti, ormai, aspettano i rigori, però, ci pensa Sanchez: stop di petto e tocco a superare Perin. San Siro esplode.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Coppa Italia: 2-0 al Venezia, Atalanta ai quarti
Bergamaschi contro la vincente di Napoli-Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
20:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Grazie a un gol propiziato da un sospetto controllo con la mano, nell’ottavo di finale della Coppa Italia disputato al Gewiss Stadium contro il Venezia, Luis Muriel spiana la strada all’Atalanta guidata da Gasperini, che è scesa in campo senza il trio di squalificati formato da Toloi, Ilicic e Malinovskyi.
Mancavano all’appello anche gli infortunati Gosens e Zapata, ma anche i calciatori (ben quattro) positivi al Covid-19.
I bergamaschi restano sospesi fino al bis di Maehle, realizzato a soli 2′ dal 90′. Il 9 febbraio prossimo, l’Atalanta dei miracoli riceverà per la sfida dei quarti la vincente del match fra il Napoli e la Fiorentina. Gli ospiti si affacciano per primi nella trequarti avversaria, ma è il colombiano ad aprire il punteggio al 13′, dopo la doppia parata del portiere Lezzerini, al culmine della combinazione con Hateboer. L’Atalanta insiste, ma la chance più ghiotta è per gli arancioneroverdi: apertura di Johnsen per Kiyine che, al 28′, trova la deviazione in angolo di Scalvini, alla prima da titolare in partite ufficiali. Chiusa la prima frazione di gioco, con il minimo vantaggio in tasca e dopo avere sfiorato il bis a soli 3′ dall’intervallo (il terzo tempo di Koopmeiners scheggia il montante, accompagnato dal cross mancino di Hateboer), l’Atalanta sa che è ancora lunga la strada per la qualificazione e stringe i denti. Hateboer avvia le occasioni della seconda frazione di gioco, con volata e destro potente fuori misura (2′), prima dell’annullamento (6′) del gol a Cernigoj, che aveva fatto centro con un sinistro al volo da fuori area su calcio d’angolo di Kiyine. Tutto vanificato dalla posizione ritenuta attiva di Johnsen. Esaurita la sfuriata della compagine veneta, con Musso a proteggere il proprio palo (8′), Pezzella timbra il legno. Di nuovo un sussulto per parte: al 20′ con la punizione da sinistra del solito Muriel staccata dall’incrocio, e al 23′ con Musso che sbaglia il controllo sul retropassaggio di Pezzella, per poi salvare sulla spaccata di Henry. Un brivido per gli atalantini. Nel finale il danese approfitta dell’errore di Schnegg, conducendo la ripartenza per infilare di sinistro il pallone proprio sotto il sette della porta dopo uno scambio con Pasalic. L’Atalanta va avanti nel torneo della Lega e adesso aspetta di conoscere il nome del prossimo avversario. Sarà sfida al Napoli o alla Fiorentina?
Sarà sfida ai viola, come ribadito più volte sopra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciomercato: Sergio Oliveira a Roma, per Digne niente Inter
Il francese firma con l’Aston Villa. Rivoluzione Conte al Tottenham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
22:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma abbraccia Sergio OLIVEIRA, che oggi è sbarcato nella Capitale proveniente dal Porto ed ha firmato per il club giallorosso: il giocatore vestirà la maglia della Roma grazie a un prestito oneroso di 1,5 milioni, con diritto di riscatto fissato a 13.
Il portoghese percepirà quasi 2,5 milioni a stagione.
La Roma, archiviati i due rinforzi invernali, pensa già alla prossima stagione: servono un centrale difensivo, un centrocampista e una seconda punta. I nomi che circolano sono quelli di SENESI del Feyenoord, XHAKA dell’Arsenal e KOSTIC dell’Eintracht Francoforte. Il ds Pinto è già al lavoro per rendere la squadra più competitiva.
Intanto un ex giallorosso come Lucas DIGNE non andrà all’Inter, dal momento che ha si è accasato con l’Aston Villa.
Il terzino sinistro si trasferisce a Birmingham dall’Everton a titolo definitivo, in cambio di 25 milioni di sterline, quasi 30 milioni di euro. I ‘Villans’ ha battuto allo sprint le londinesi Chelsea e West Ham, oltre al Newcastle.
La complessa trattativa che coinvolgeva Genoa, Torino, Roma e Lazio sembra essersi sbloccata: Riccardo CALAFIORI giocherà all’ombra della Lanterna, dove si trasferisce con la formula del prestito secco, l’algerino Mohamed FARES: l’algerino torna alla Lazio e poi finirà al Torino in prestito con diritto di riscatto da parte del club granata. Su Calafiori c’era anche il Cagliari, al quale serviva un esterno sinistro. La Lazio è al lavoro per il rinnovo di LUIZ FELIPE, si cerca un’intesa. La Roma cederà anche REYNOLDS, destinato all’Anderlecht.
Il Paris Saint-Germain è un club alla continua ricerca di rinforzi, ma deve anche vendere. RAFINHA sembra avere trovato una nuova sistemazione: giocherà nei Paesi Baschi, a San Sebastian, con la maglia della Real Sociedad, mentre Abdou DIALLO dovrebbe finire in prestito al Milan. Fari puntati anche su Mauro ICARDI, che non è fra le prime scelte dell’allenatore Mauricio Pochettino e che i dirigenti francesi vogliono vendere solo a chi pagherà il cartellino del centravanti sudamericano.
Il Liverpool lavora al rinnovo di SALAH, attualmente in Camerun per partecipare alla Coppa d’Africa con la maglia dell’Egitto. Sull’attaccante si è espresso chiaramente l’allenatore Juergen Klopp. “Vogliamo che resti con noi”, ha tagliato corto il tedesco. Kingsley COMAN ha rinnovato, legandosi al Bayern Monaco fino al 2027. Il club più titolato di Germania adesso lavora al rinnovo di Niklas SULE; sembra essere giunta al capolinea, invece, l’esperienza in Baviera di Corentin TOLISSO. Al Milan, per la difesa, dovrebbe arrivare BAILLY, in prestito dal Manchester United.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Marotta: “Rinnovo Brozovic? Ottimista sull’accordo”
L’ad del club nerazzurro: “Siamo sulla strada giusta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Rinnovi? Per quanto riguarda Brozovic, la volontà di entrambe le parti è di arrivare alla conclusione.
Non siamo ancora a quel punto, ma siamo sulla strada giusta e credo che possiamo arrivarci quanto prima”.
Lo ha detto l’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta, intervistato da Mediaset prima della finale della Supercoppa italiana contro la Juventus. “Per quanto riguarda il managment, siamo una squadra nella squadra, abbiamo fatto un egregio lavoro e di questo ringrazio Ausilio e Baccin, supportando allenatore e squadra.
Quello di Inzaghi è un lavoro egregio e l’importante è che si continui così – ha aggiunto -. La sfida di questa sera? È un trofeo importante che deve arricchire il palmarès del club.
Viene definito derby d’Italia per l’importanza che ha questa partita, al di là della competizione. Le partite contro la Juventus sono sempre di difficile pronostico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 0-1 LIVE
Ospiti in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 gennaio 2022
21:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 0-1 LIVE
Genoa in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tributo di San Siro ad Andriy Shevchenko.
Nel primo tempo della sfida degli ottavi di Coppa Italia, la Curva Sud del Milan ha salutato l’ex campione rossonero con uno striscione: “Una lunga storia d’amore lo sguardo di Manchester scolpito nel cuore.
Sheva leggenda per sempre”. Poi è stato intonato il coro che ha accompagnato le sue partite con la maglia rossonera “il fenomeno lascialo là, qui c’è Sheva…”. L’ucraino saluta e ringrazia, in quella che è la prima sfida da rivale a San Siro per l’allenatore del Genoa. Una partita delicatissima per il suo futuro sulla panchina rossoblù.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari, risoluzione consensuale con Godin
Ufficiale l’ingaggio di Goldaniga dal Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 gennaio 2022
21:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si separano dopo una stagione e mezzo le strade tra Diego Godin e il Cagliari.
E’ ufficiale la risoluzione consensuale del contratto con il club rossoblù.

L’ultima apparizione del difensore uruguaiano con la maglia del Cagliari è quella della sconfitta interna (0-4) con l’Udinese.
Godin era arrivato a Cagliari dall’Inter nel settembre del 2020: all’esordio con l’Atalanta il primo e unico gol del centrale con la maglia rossoblù nelle 40 presenze della sua parentesi sarda.
I rapporti si erano incrinati la scorsa estate quando la società, per contenere i costi dell’ingaggio, aveva annunciato una possibile separazione. L’addio però non si era concretizzato e Godin ha regolarmente giocato al centro della difesa sino alla gara con l’Udinese.
Intanto è ufficiale l’acquisto del difensore Edoardo Goldaniga.
Il centrale si trasferisce dal Sassuolo in Sardegna a titolo definitivo: ha firmato un contratto sino al 30 giugno 2024. Nato a Milano, classe 1993, dopo le esperienze con Pisa e Perugia, fa il suo esordio in Serie A con il Palermo il 30 agosto 2015, nella vittoria esterna (0-1) con l’Udinese: in Sicilia colleziona in due stagioni 47 presenze e 4 reti. All’inizio del campionato 2017-18 viene acquistato dal Sassuolo (14 gare e 1 gol), per poi trasferirsi al Frosinone, con cui totalizza 30 gare e 1 gol. Poi il Genoa: con i grifoni gioca in due stagioni 41 gare e realizza 1 rete. Quest’estate il ritorno in maglia neroverde: nel complesso sono 126 le partite giocate da Goldaniga nella massima serie.
Il suo arrivo in rossoblù è stato frenato dal Covid: solo una volta “negativizzato” Goldaniga ha potuto sottoporsi alle visite mediche, regolarmente superate. Oggi la firma del contratto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: ufficiale l’acquisto di Sergio Oliveira
Il calciatore portoghese: “È fantastico essere qui”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 gennaio 2022
21:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale: Sergio Oliveira è un nuovo calciatore della Roma.
Come si legge nel comunicato, il calciatore arriva in prestito diritto di opzione per il trasferimento a titolo definitivo.
“È fantastico essere qui, in questo grande Club”, ha dichiarato Oliveira nella sua prima intervista in giallorosso. “La Roma ha sempre dimostrato un grande interesse per me: ora voglio aiutare da subito la squadra a raggiungere i suoi obiettivi e a crescere come mentalità. Sono convinto che anche i miei compagni, con cui non vedo l’ora di iniziare a lavorare, mi aiuteranno a crescere”, ha concluso il centrocampista. “Sergio Oliveira è un calciatore che offrirà alla nostra squadra qualità e personalità”, ha commentato invece il general manager dell’area sportiva del Club, Tiago Pinto. “In carriera ha vinto molto e ha accumulato una grande esperienza a livello internazionale, nelle più importanti competizioni per club e per nazionali. La sua volontà di vestire la maglia della Roma è stata decisiva per chiudere la trattativa”, sono state le parole del gm.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 1-1 LIVE
Ospiti in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard. Il pareggio di Giroud al 74′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 gennaio 2022
22:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 1-1 LIVE
Genoa in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard.
Il pareggio di Giroud al 74′.
Si va ai supplementari
Tributo di San Siro ad Andriy Shevchenko. Nel primo tempo della sfida degli ottavi di Coppa Italia, la Curva Sud del Milan ha salutato l’ex campione rossonero con uno striscione: “Una lunga storia d’amore lo sguardo di Manchester scolpito nel cuore. Sheva leggenda per sempre”. Poi è stato intonato il coro che ha accompagnato le sue partite con la maglia rossonera “il fenomeno lascialo là, qui c’è Sheva…”. L’ucraino saluta e ringrazia, in quella che è la prima sfida da rivale a San Siro per l’allenatore del Genoa. Una partita delicatissima per il suo futuro sulla panchina rossoblù.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Carabao Cup: 1-0 al Tottenham, il Chelsea in finale
Dopo il 2-0 dell’andata decide Ruediger. Conte ko in semifinale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
10:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea è la prima finalista della Carabao Cup, la Coppa di Lega inglese.
La squadra londinese guidata dal tedesco Thomas Tuchel, che nella partita d’andata si era imposta per 2-0 in casa, questa sera, nella sfida di ritorno, ha battuto per 1-0 il Tottenham di Antonio Conte.
Ha deciso il match la rete del difensore Ruediger, dopo 18′ di gioco: nel secondo tempo il Var ha annullato una rete a Harry Kane. Adesso i londinesi attendono in finale la vincente fra Arsenal e Liverpool, che si affronteranno questa sera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa Spagna: 3-2 al Barcellona, Real in finale
Decisivo il gol di Valverde nei supplementari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
10:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid supera il Barcellona 3-2 dopo i tempi supplementari e si qualifica per la finale della Supercoppa di Spagna che si dispita a Riad, in Arabia Saudita. A sbloccare il risultato è Vinicius Jr al 25′ del primo tempo.
Il Barcellona trova il pareggio con Luuk De Jong alla fine del primo tempo. Nella ripresa Pedri e Dembelé sfiorano la rimonta, Benzema colpisce un palo e poco dopo riporta avanti i suoi.
Ansu Fati fa 2-2 all’83’ e proietta la sfida ai supplementari, dove Valverde segna (esultando come Messi, mostrando la maglia) e qualifica i Blancos. Domani l’altra semifinale che vedrà opposti Atletico Madrid e Athletic Bilbao.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Inter-Juventus 2-1 d.t.s.
Ha deciso la sfida di San Siro la rete di Alexis Sanchez al 120′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
23:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha vinto la Supercoppa italiana, battendo ai supplementari per 2-1 la Juventus nella sfida disputata sul terreno dello stadio Giuseppe Meazza di Milano.
I gol: nel primo tempo per i bianconeri McKennie al 25′ e per i nerazzurri Lautaro su rigore al 35′; nel secondo tempo supplementare Alexis Sanchez per l’Inter al 15′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 2-1 LIVE
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
23:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard.
Il pareggio di Giroud al 74′.
Si va ai supplementari. Leao porta avanti i rossoneri al 103′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Inter: Sanchez “Avevo una gran fame di successo”
‘Più gioco e meglio mi sento, per i grandi campioni è così’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
23:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio va così, ma più si gioca e più si sta meglio.
Ho giocato contro la Lazio e pensavo di giocare anche questa sera.
Avevo molta fame e volevo vincere qualcosa”. Così, ai microfoni di Mediaset, il cileno Alexis Sanchez, autore del gol che ha deciso Inter-Juventus e permesso ai nerazzurri di alzare al cielo il trofeo a San Siro.
“Dobbiamo continuare su questa strada – aggiunge l’attaccante -, perché è quella giusta, dobbiamo pensare in grande. Io non ho mai attraversato un periodo negativo, piuttosto non giocavo. I campioni sono fatti così: più giocano e meglio stanno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Allegri: “Ko che brucia, ora pensiamo al campionato”
Tecnico della Juve: “Fa rabbia perdere a soli 5″ dal termine”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
00:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una partita vera, per noi rappresentava un buon test: abbiamo concesso poco, potevamo far gol nei primi 10′, poi l’Inter ha avuto il sopravvento.
Questa sconfitta brucia, fa male, perché è arrivata a 5″ dalla fine, ci deve comunque far crescere la rabbia per il campionato e la Champions”.
Così, ai microfoni di Mediaset, Massimiliano Allegri, dopo la sconfitta della Juventus contro l’Inter.
“La squadra sta crescendo, i ragazzi sono in buone condizioni, adesso pensiamo al campionato – aggiunge l’allenatore della Juventus -. C’era unità d’intenti, sono contento della prestazione di Rugani e, nonostante l’errore finale, anche di quella di Alex Sandro. Dybala? In precedenza abbiamo rischiato di farlo giocare di più, questa sera ho approfittato dei supplementare e l’ho inserito. Aveva solo 60′ nella gambe”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa, Inzaghi: “Vittoria meritata, non facile batterli”
L’allenatore dell’Inter: “La Juventus è sempre stata in partita”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
00:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La vittoria è stata meritata, abbiamo incontrato un grande avversario.
La Juve è sempre stata dentro la partita, batterla non è mai semplice.
Avevo dei precedenti fortunati con loro, sono molto soddisfatto per questa vittoria. Devo scegliere di volta in volta gli uomini, dobbiamo continuare in questo momento, volevamo a tutto i costi questo trofeo. Il presidente era molto contento negli spogliatoi per questo trofeo, i ragazzi gli hanno chiesto un premio e penso che glielo concederà”. Così Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, dopo la vittoria della Supercoppa italiana a spese della Juve, parlando a Mediaset.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa: Bonucci ‘non è bastata lotta, sabato altra gara’
Juventus prova a vincere amarezza. ‘Spiace ma andiamo avanti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2022
09:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo lottato ma non è bastato.

Complimenti all’Inter.
Sabato c’è un’altra partita e servirà vincere per continuare ad inseguire l’obiettivo”: il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci, commenta sui social la sconfitta contro i nerazzurri nella finalissima di Supercoppa Italiana.
Nello spogliatoio c’è grande amarezza, ma anche tanta consapevolezza per il prosieguo della stagione: “La storia della Juventus parla chiaro. Resettare, ripartire, vincere. Tra 3 giorni c’è un’altra partita” scrive su Instagram il portiere Mattia Perin. “Dispiace veder sfuggire un traguardo all’ultimo.
Abbiamo dato tutto ma non è bastato. Ma con questo spirito possiamo andare lontano”, la riflessione di Mattia De Sciglio.
Anche Weston McKennie, autore dell’iniziale vantaggio prima della rimonta dell’Inter, torna sulla sconfitta a San Siro.
“Dispiace non essere riusciti a portarla a casa, ma continuiamo ad andare avanti – scrive -: orgoglioso dei ragazzi per aver combattuto fino alla fine, un grazie ai tifosi per il loro supporto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: nuovo acquisto Newcastle, preso Woods dal Burnley
Ufficiale i trasferimento di Digne all’Aston Villa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
11:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Newcastle ha annunciato l’ingaggio dell’attaccante Chris Wood, che lascia così il Burnley, altra squadra di Premier League che lotta per non retrocedere.
Per la nuova proprietà a guida saudita è il secondo acquisto dopo l’arrivo dell’esterno della nazionale inglese Kieran Trippier dall’Atletico Madrid, ma saranno necessari altri interventi per rafforzare la rosa.

Wood, nazionale neozelandese, potrà fare il suo debutto sabato contro Watford al St James’ Park, una sfida importante per la salvezza.
Intanto, è diventato ufficiale il trasferimento dell’ex romanista Lucas Digne dall’Everton all’Aston Villa. Il difensore francese non era ben visto da Rafael Benitez, che ultimamente lo ha utilizzato pochissimo, e anche in vista dei Mondiali 2022 ha accettato di passare sotto la guida di Steven Gerrard.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sfogo CR7, non sono allo United per arrivare sesto
Portoghese a Sky Sport Uk: “Dobbiamo ambire a posizioni di vertice”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2022
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessun rimpianto per la scelta compiuta la scorsa estate, ma dopo metà stagione in chiaroscuro a Manchester Cristiano Ronaldo non nasconde più la frustrazione per il cammino fin qui dei Red Devils.
Nel corso di un’intervista all’emittente britannica Sky Sports il campione portoghese chiede a tutti i suoi compagni un cambio di passo, e di mentalità, non nascondendo qualche dubbio circa la scelta di Ralf Rangnick, come manager ad interim.
“Al Manchester United non si può non ambire sempre ad essere tra le prime tre – l’inizio dello sfogo di CR7 -.
Non voglio stare qui per giocarmi il quinto, sesto o settimo posto. Sono qui per provare a vincere, per competere”. Anche se, riconosce il portoghese, l’attuale livello dello United è inferiore a quello delle altre big della Premier League. “Siamo competitivi, sì, ma non al nostro top. Davanti a noi c’è un lungo cammino per migliorarci e credo che solo cambiando la nostra mentalità, potremo raggiungere grandi cose”. Rispetto al cambio in corso in panchina – l’esonero di Ole Gunnar Solskjaer per Rangnick in attesa di un nuovo tecnico il prossimo anno – Ronaldo ha espresso qualche perplessità, pur riconoscendo il valore del tecnico tedesco. “Da quando è arrivato qualche settimana fa, ha già cambiato molte cose e siamo già migliorati su diversi aspetti. Ma ha bisogno di trasmettere ai giocatori le sue idee. Anche perché non è stato un manager per tanto tempo, e non ha mai allenato un top club. Questo è sicuramente il più grande incarico che abbia mai avuto.  Il fatto poi che sia ad interim può incidere sull’attitudine di alcuni giocatori, che sanno che chi gli dà istruzioni non sarà al comando per molto tempo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Troppi casi Covid, salta amichevole Italia-Spagna U19
La gara si doveva giocare il 19 gennaio allo stadio di Crotone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
13 gennaio 2022
12:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A causa del Covid non si giocherà allo stadio Ezio Scida la partita amichevole tra le formazioni Under 19 di Italia e Spagna prevista per il 19 gennaio prossimo. La Figc, a seguito del peggioramento epidemiologico, ha comunicato l’annullamento della gara.
Lo fa sapere il Comune di Crotone spiegando in una nota che “la Federazione, nel ringraziare per l’aiuto e la collaborazione, rinnova la speranza di poter presto prevedere un nuovo appuntamento tra la maglia azzurra e la città di Crotone”.
“Comune di Crotone e F.C.
Crotone – continua il comunicato dell’amministrazione – ringraziano la Federazione e il presidente Gravina per l’attenzione dimostrata nei confronti della città e della società e rinnovano la disponibilità a poter accogliere, quanto i tempi lo consentiranno, la gloriosa maglia azzurra della nazionale in città e allo stadio Ezio Scida”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gabon: Aubameyang e Lemina si sono ‘negativizzati’
Avevano saltato esordio in Coppa d’Africa, positivo invece il ct
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pierre-Emerick Aubameyang e Mario Lemina, elementi di spicco del Gabon, si sono ‘negativizzati’ una settimana dopo essere risultati positivi al test Anticovid: i due non hanno così potuto partecipare all’esordio delle ‘Pantere’ nella Coppa d’Africa.
Lo ha annunciato la Federcalcio gabonese.
L’attaccante dell’Arsenal, Aubameyang, che è anche il capitano della squadra, si è già allenato con i compagni.
E’ risultato positivo a un test, invece, il ct della squadra Patrice Neveu, sempre secondo quanto rivela la Federazione. Il Gabon ha vinto la partita d’esordio lunedì per 1-0 contro le Comore, i prossimi avversari nel Girone C saranno il Ghana (domani) e il Marocco (il 18 gennaio).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Siervo, ora regole certe per finire il campionato
Abbiamo forzato la politica a darci norme per limitare ASL
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono settimane complesse, legate alla ripartenza della pandemia che ha colto di sorpesa il Paese e anche qualche calciatore.
Abbiamo trovato, e domani avremo la certificazione del CTS, un sistema di regole certe che consentirà al campionato di concludersi nei tempi stabiliti.
Il calendario è talmente denso che non ci sono pause che possano permettere di recuperare. Abbiamo un po’ forzato la politica finalmente a darci delle regole non lasciando ad Asl la facoltà di poter decidere chi deve o meno giocare”. Lo ha detto l’ad della Lega Serie A Luigi De Siervo, durante la presentazione dell’album “Calciatori 2022” Panini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno, 98% giocatori vaccinati grande messaggio
Con professionismo femminile passo avanti importante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Che momento è per i calciatori e per le calciatrici? È un momento importante, hanno dato un gran messaggio, prima dando una spinta per la ripartenza, poi per la convivenza col virus”.
Lo ha detto il presidente dell’AIC Umberto Calcagno , durante la presentazione dell’album “Calciatori 2022” Panini.

“Abbiamo il 98% di ragazzi e ragazze vaccinati, è un messaggio positivo per tutto il paese. Io credo che calciatori e calciatrici stiano dando un messaggio molto importante, sia con l’aiuto per la ripartenza che oggi con la ripartenza. Calcio femminile? A breve avremo il professionismo e quindi si completerà un percorso di equiparazione. È stato un gran passo in avanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: ufficiali prestiti Villar e Mayoral al Getafe
‘Club augura il meglio ai due giocatori’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 gennaio 2022
16:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’AS Roma rende noto di aver ceduto a titolo temporaneo Borja Mayoral e Gonzalo Villar al Getafe fino al 30 giugno 2022”, con questo comunicato la società giallorossa ufficializza i prestiti dei due calciatori spagnoli. “Il Club augura le migliori fortune ai due giocatori nella loro nuova avventura” conclude la nota.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 3-1 ai supplementari LIVE
Ospiti in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard. Il pareggio di Giroud al 74′. Leao porta avanti i rossoneri al 103′. Gol di Saelemaekers al 113′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
23:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: in campo Milan-Genoa 3-1 LIVE
Genoa in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard.
Il pareggio di Giroud al 74′.
Si va ai supplementari. Leao porta avanti i rossoneri al 103′. Al 112′ Saelemaekers mette il risultato al sicuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: ingaggiato il difensore Benkovic
Aveva rescisso ieri il contratto con gli inglesi del Leicester
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
13 gennaio 2022
14:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Filip Benkovic è un nuovo giocatore dell’Udinese.
Lo ha annunciato ufficialmente il club friulano, in una nota.

Il difensore ha firmato un contratto che lo lega fino al 30 giugno 2025, con opzione per un’ulteriore stagione. Classe 1997, Benkovic è cresciuto nella Dinamo Zagabria autentica fucina di talenti del calcio croato con cui ha debuttato in prima squadra nella stagione 2015/16.
L’estate 2018, per Benkovic, è quella del grande salto in Premier League. Viene, infatti, acquistato dal Leicester con cui, fino a gennaio, disputa una gara in Coppa di Lega prima di trasferirsi in prestito al Celtic. A Glasgow trova continuità di impiego e dimostra le sue qualità, giocando venti gare di campionato, con due gol segnati, quattro di Europa League e due di Coppa di Lega scozzese.
A fine anno ritorna al Leicester con cui fatica ad imporsi collezionando, comunque, una presenza in FA Cup e, allora, a gennaio si sposta in Championship, in prestito, per vestire la maglia del Bristol City. Nella seconda parte di stagione gioca, quindi, dieci gare e segna due gol, confermando la propria abilità nel gioco aereo.
Nella stagione 2020/21 viene prestato al Cardiff prima e al Leuven, in Belgio, poi, prima di tornare al Leicester, con cui ieri ha risolto consensualmente il proprio contratto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo: ‘Posso essere al top anche dopo i 40 anni’
‘Mi godo il presente, ma mi sento come se avessi 30 anni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo ha detto che può giocare ai massimi livelli ben oltre i 40 anni, rivelando il proprio segreto della longevità in un’intervista con ESPN Brasile.
“Sono felice, voglio continuare e vedere cosa succede.
Se posso giocare ancora a 40, posso giocare anche a 41, 42… Ma la cosa più importante è godersi il momento, il presente”, ha detto il 36enne portoghese.
“Geneticamente parlando, non dirò che mi sento come se avessi 25 anni, non esagero. Ma è come se ne avessi 30. Mi prendo cura del corpo, del mio corpo e del mio spirito”, ha aggiunto. Al giornalista che gli ha chiesto se poteva confrontarsi con altre leggende dello sport come il fuoriclasse del football americano Tom Brady (43 anni) o il tennista Roger Federer (40 anni), CR7 ha spiegato che si tratta di “altri sport, con esigenze diverse”. “La longevità è una cosa affascinante, che ho iniziato a studiare ultimamente”, ha ammesso.
Il segreto per rimanere ai massimi livelli, ha detto, è avere “l’intelligenza” necessaria per “adattarsi” a nuove situazioni e “leggere bene il gioco”. “Conosco il mio corpo e ho esperienza.
A ogni fascia d’età sono stato in grado di adattarmi a nuove filosofie di gioco. Sono orgoglioso di sentire che, alla mia età, sono riuscito a mantenere il solito livello di gioco”, ha spiegato.
“C’è una cosa che ho imparato in questi anni: dopo i 33, il corpo continua a reggere, se ce ne prendiamo cura. Ma la battaglia più difficile è a livello mentale”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ecco 61/a collezione Panini tra tradizione e novità
Novità per album ‘Calciatori 2022′, figurine anche in movimento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
15:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’anno scorso abbiamo festeggiato i sessanta anni e la storia continua.
Ora siamo qui con un’edizione di cambiamento: l’idea è quella di innovare nella tradizione”.
Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini, presenta così “Calciatori 2021-2022”, la 61a edizione della collezione ufficiale di figurine Panini svelata oggi nella sede della Lega Serie A a Milano. Un album di 128 pagine in formato maxi con 742 figurine in cui sono tante le novità, a partire dalla stesse figurine: per i giocatori della Serie A non ci sarà solo il classico “mezzobusto” ma anche una immagine in azione del calciatore, L’album “Calciatori 2019-2020” si apre con una pagina dedicata ai “simboli” della Serie A, passando poi ai 20 club della massima serie a cui sono dedicate quattro pagine con 22 calciatori, gli allenatori e la maglia. Seguono poi le pagine dedicate a Serie BKT (20 squadre con 18 figurine di calciatori), Serie C, Serie D e Serie A femminile. Tra le novità, inoltre, anche la Panini Digital Collection Serie C, con tre album digitali dedicati ai gironi della Serie C e le immagini di oltre 1300 calciatori delle società di Lega Pro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lite con un dirigente dell’Inter, multa di 10.000 euro a Bonucci
Alterco al 121′ visto da Procura Figc e virale sui social
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Costa una multa di 10 mila euro a Leonardo Bonucci il nervosismo di fine partita ieri, nella SuperCoppa Inter-Juve: la lite con un dirigente Inter a bordo campo, quando il difensore bianconero stava aspettando di entrare nei secondi finali dei supplementari e subito dopo il gol vittoria di Sanchez al 120′, e’ stata brevemente ripresa dalle telecamere e oggi rilanciata da molti tifosi via social.

Soprattutto, non e’ sfuggita agli ispettori della Procura federale.

Cosi’ il giudice sportivo della Lega calcio di Serie A, Gerardo Mastrandrea, ha inflitto una multa di 10 mila euro a Leonardo Bonucci per “essersi, al 16′ del secondo tempo supplementare, reso protagonista di un alterco con un dirigente della squadra avversaria che veniva dal medesimo strattonato; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale”.
Il difensore della Juventus e della Nazionale ha strattonato Cristiano Mozzillo, segretario generale dell’Inter, dopo il gol del successo dei nerazzurri.
Anche l’Inter è stata multata dal giudice sportivo con una sanzione di 5 mila euro per “avere omesso di impedire l’ingresso nel recinto di gioco di un dirigente non inserito in distinta che sostava nelle vicinanze della panchina avversaria”. Anche questa infrazione, come la lite di Bonucci, è stata rilevata da un collaboratore della Procura federale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: firmato protocollo tra fondazione Anci e Sport e Salute
Rigenerazione urbana, più valore allo sport all’aperto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute e Fondazione Patrimonio Comune, ente strumentale dell’Associazione comuni italiani (Anci), hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per promuovere interventi volti alla rigenerazione degli spazi liberi e aperti delle città per favorire la mobilità dolce e l’attività fisica all’ aperto.

“Nelle politiche urbanistiche si deve mettere al centro il tema della salute e del benessere dei cittadini – ha commentato il presidente dei Fondazione, Mario Occhiuto -, all’interno delle città è necessario ridurre l’inquinamento e il traffico intervenendo con progetti di rigenerazione che ridisegnino spazi liberi e aperti più salutari e vivibili in modo da stimolare i cittadini a praticare attività fisica all’aperto”.

“Lo sport è praticato da oltre 20 milioni di persone, è molto diffuso all’aperto, a tutti livelli e per ogni fascia d’età. Per questo è in piena attuazione il nostro progetto Sport nei Parchi – le parole del presidente e ad di Sport e salute, Vito Cozzoli – che ha avuto un’adesione record da parte dei Comuni con quasi 1700 domande di intervento per realizzare o riqualificare aree sportive outdoor. Per crescere ancora il movimento ha bisogno di progetti all’aria aperta che rendano sempre più accessibile l’attività sportiva legando comunità e territori. Lo sport è il più grande sistema di protezione sociale e civile del Paese”.
Il protocollo d’intesa ha come obiettivo l’elaborazione e lo sviluppo di un concept design efficace e ripetibile per l’allestimento di percorsi per lo sport e per il benessere a cielo aperto, da creare nelle aree pubbliche dei Comuni al fine di valorizzare o rigenerare il tessuto urbano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: Lanna ‘Tutti uniti verso la salvezza’
‘Bene ritorno di Osti. Quagliarella tornerà a segnare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 gennaio 2022
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nei momenti difficili bisogna compattarsi, essere uniti e dimenticare le incomprensioni dandoci una mano l’un l’altro”.
A parlare è Marco Lanna, uno degli eroi dello scudetto della Sampdoria da poco neo presidente blucerchiato.
“Chiedo a tutte le componenti, società, tifosi e squadra unità d’intenti e di lasciare da parte i problemi.
Dobbiamo tornare ad essere una grande famiglia e voglio capire perché i tifosi si sono allontanati”, dice il neo presidente.
“La squadra l’ho trovata bene. Sono ragazzi intelligenti che hanno le capacità per reagire. Nonostante il periodo difficile hanno fatto delle ottime gare e un piccolo momento di calo ci può stare (due sconfitte consecutive, ndr). Ho parlato con loro e li ho richiamati su alcuni aspetti mentali che vanno ripresi e spero che sabato contro il Torino li possano mettere in pratica”.
Una Sampdoria che ha bisogno anche dei gol del suo capitano.
“Fabio è un grandissimo campione, non ha bisogno di consigli, ma qualcosa gli dirò. Se sta tranquillo ritrova anche il gol”.
La Sampdoria intanto è pronta a riaccogliere Carlo Osti. “Per noi è una risorsa in più il suo ritorno. Mercato? Stiamo lavorando ma l’idea è quella di avere a fine gennaio una rosa uguale o comunque più competitiva rispetto a quella attuale. Ma in ogni caso la squadra anche così può raggiungere l’obiettivo salvezza senza problemi”.
Hanno invece fatto rumore dall’Olanda le parole di Ihattaren il giovane in prestito dalla Juve che ha accusato il club di averlo abbandonato senza stipendio in albergo. “Se n’è andato senza dire niente e di fronte ad un ricorso al collegio sindacale. Poi ci siamo accordati con i suoi avvocati e di fronte alla rinuncia degli stipendi la Sampdoria ha ritirato il ricorso. Dice cose inesatte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Ginter verso l’Inter, Juve-Arthur ai saluti
Per l’attacco bianconero non solo Scamacca, c’è anche Raspadori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
19:50
La sofferta vittoria nella Supercoppa italiana sulla Juventus ha alimentato l’ottimismo in casa Inter.

E anche il mercato ne risente in positivo.
Il nome di Matthias GINTER del Borussia Moenchengladbach è il primo nella lista di Marotta: il tedesco ha già annunciato l’addio – da svincolato – al club tedesco. I dirigenti dei nerazzurri, tuttavia, devono sconfiggere la concorrenza del Napoli. Un altro nome per Simone Inzaghi è quello di Gleison BREMER del Torino; anche in questo caso, però, c’è un concorrente e si chiama Milan. L’alternativa resta LUIZ FELIPE che in estate si svincolerà dalla Lazio, salvo sorprese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’offerta dell’Arsenal per il brasiliano ARTHUR Melo sta convincendo il centrocampista brasiliano e la Juventus. Il centrocampista rientra nei programmi dell’allenatore Mikel Arteta, meno in quelli di Max Allegri. Possibile la partenza dell’ex Barcellona alla volta di Londra, ma con la formula del prestito. La Juventus sta valutando nuove alternative per l’attacco, alla luce dell’infortunio di Federico Chiesa e in caso di partenza di MORATA alla volta di Barcellona. Il profilo giusto è quello di Giacomo RASPADORI, anche se il Sassuolo probabilmente preferirebbe venderlo solo a giugno. SCAMACCA è sempre il sogno dei dirigenti del sodalizio bianconero. Come lo è anche ICARDI.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ha ufficializzato le cessioni in prestito di Borja MAYORAL e Gonzalo VILLAR al Getafe fino al 30 giugno 2022. Samy CASTILLEJO è pronto a lasciare il Milan per fare ritorno in Spagna: lo aspetta l’Espanyol, la seconda squadra di Barcellona.
Sofyan AMRABAT, impegnato al momento in Coppa d’Africa, è un obiettivo di Juric e dunque del Torino. L’allenatore dei granata ha già avuto alle proprie dipendenze il centrocampista marocchino quando sedeva sulla panchina del Verona. Come accaduto per FARES, il Torino vorrebbe il giocatore in prestito con diritto di riscatto. Filip BENKOVIC è un nuovo giocatore dell’Udinese. Lo ha annunciato ufficialmente il club friulano.
Il difensore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2025, con opzione per un’ulteriore stagione.
C’è una nuova ‘joya’ che piace ai club italiani: è Julian ALVAREZ, talentino del River Plate. Su di lui ci sarebbero la Fiorentina, il Napoli e l’Atalanta, ma non solo: farebbe gola anche al Nizza. Il club di Buenos Aires lo libererebbe solo dopo il pagamento della clausola rescissoria fissata a 20 milioni di euro. Il Beşiktas avrebbe messo gli occhi su Stefano OKAKA, che gioca sempre in Turchia, ma con la maglia del Basaksehir. I bianconeri, con l’attaccante italiano, punterebbero a sostituire Michy BATSHUAYI.
L’arrivo di Walter Sabatini a Salerno muove il mercato del club granata del nuovo patron Iervolino. Negli giorni scorsi sono stati proposti due giocatori del Parma: il portiere SEPE e il difensore LAURINI. Lucas DIGNE è un nuovo giocatore dell’Aston Villa. Lo ha annunciato il club di Birmingham, sui propri canali ufficiali. Il Newcastle, dopo gli arrivi di Kieran TRIPPIER e Chris WOOD, punta a rinforzare anche il centrocampo: l’obiettivo è il prestito dell’olandese Donny VAN DE BEEK che nel Manchester United non trovava spazio con Solskjaer e continua a rimanere ai margini del progetto anche con Ralf Rangnick in panchina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa d’Africa:fischio 5′ prima,da Tunisia protesta formale
Per responsabilo arbitrali e’ stato un colpo di sole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
20:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La federazione calcistica tunisina (FTF) ha scritto alla Confederation of African Football (Caf) per lamentarsi del fatto che la partita contro il Mali è terminata con 13 secondi di anticipo.
Il tutto in un match – come ricorda la Bbc – che vedeva i tunisini in svantaggio per 1-0 e l’arbitro zambiano Janny Sikazwe protagonista in negativo per aver fischiato due volte la fine del match.

Il caos comincia a 5′ dalla fine quando l’arbitro Sikazwe emette il triplice fischio per decretare la fine della partita, fra lo stupore generale, e in particolare della panchina tunisina. Dopo essersi reso conto dell’errore, Sikawze ha fatto riprendere il gioco, ma poi ha decretato nuovamente la fine a 89′ e 47′ scatenando l’ira del tecnico tunisino Kebaier e dei suoi collaboratori. A mandare su tutte le furie lo staff tecnico delle Aquile di Cartagine e dei giocatori il mancato recupero dopo 9 sostituzioni, 3 interventi del Var, 2 rigori, 1 gol, 1 cartellino rosso e il cooling break, senza contare i minuti persi dopo il primo fischio errato. “Faremo tutto il necessario per difendere i diritti della squadra nazionale”, ha detto un dirigente della federazione tunisina – Non siamo bambini”.
“L’arbitro ha avuto un colpo di sole, che ha influenzato le sue decisioni nel gioco – ha aggiunto ai media egiziani Essam Abdul Fattah, funzionario arbitrale del Caf – Dopo la partita, doveva andare in ospedale perché faceva troppo caldo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-1 al Genoa dopo supplementari, Milan ai quarti
Ospiti in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard. Il pareggio di Giroud al 74′. Leao porta avanti i rossoneri al 103′. Gol di Saelemaekers al 113′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
23:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan ha battuto il Genoa 3-1 a San Siro dopo i tempi supplementari qualificandosi ai quarti di finale di Coppa Italia.
I primi 90′ erano terminati sul punteggio di 1-1.
Ai quarti i rossoneri incontreranno la vincente di Lazio-Udinese.
Genoa in vantaggio al 17′ con un gol di Ostigard. Il pareggio di Giroud al 74′. Si va ai supplementari. Leao porta avanti i rossoneri al 103′. Al 112′ Saelemaekers mette il risultato al sicuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILAN-GENOA 3-1 (0-1, 1-1, 2-1) in una partita degli ottavi di Coppa Italia.
Rossoneri ai quarti di finale.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Gabbia, Tomori (23′ st Florenzi), Hernández; Tonali, Krunić (16′ st Bakayoko); Messias (35′ st Saelemaekers), Maldini (16′ st Diaz), Rebić (16′ st Leao); Giroud (13′ sts Roback) (16 Mirante, 92 Nava, 91 Stanga) All.: Pioli.
Genoa (4-3-2-1): Šemper; Hefti, Vanheusden, Ostigard (5′ sts Bani), Vásquez; Portanova (1′ sts Ghiglione), Badelj, Melegoni; Ekuban (21′ st Cassata), Yeboah (42′ st Pandev); Caicedo (16′ st Destro) (22 Marchetti, 57 Sirigu; 5 Masiello, 99 Galdames, 27 Sturaro, 94 Touré, 44 Buksa) All.: Shevchenko.
Arbitro: Aureliano di Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Reti: nel pt 17′ Ostigard, nel st 29′ Giroud, nel pts 12′ Leao, nel sts 7′ Saelemaekers Recupero: 2′ e 5′, 0′ e 1′ Angoli: 12 a 5 per il Milan Ammoniti: Badelj, Yeboah, Ostigard, Ekuban, Tonali, Saelemaekers per gioco falloso Espulsi: nessuno. Spettatori: 13.325.

Sport tutte le notizie in tempo reale. SEGUI, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE, DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 35 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:24 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

ALLE 11:57 DI LUNEDÌ 10 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atletica: Campaccio; sesto posto per Faniel e Battocletti
Successo etiope sia tra uomini sia tra donne con Addisu e Seyaum
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIORGIO SU LEGNANO
06 gennaio 2022
17:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Regna ancora l’Etiopia che fa doppietta nella 65/a edizione del Campaccio.
A San Giorgio su Legnano prende il via la stagione 2022 con due gare avvincenti, risolte all’ultimo giro.
Tra gli uomini si impone il diciottenne Yihune Addisu, protagonista di un cambio di ritmo che non lascia scampo agli avversari. L’etiope classe 2003, già sceso sotto i tredici minuti nei 5000 su pista con un personale di 12:58.99, esulta al termine dei 10 chilometri in 28:39 per mettere in fila tre keniani: Emmanuel Kiplagat (28:45) è l’ultimo ad arrendersi, Amos Serem (28:53) terzo in volata su Vincent Too, che arriva con lo stesso crono di 28:53.
Nella prova femminile Dawit Seyaum conferma il suo bel momento cogliendo un altro successo, dopo quello di San Silvestro sulle strade di Bolzano.La Seyaum trionfa in 18:48 nei 6 chilometri dopo aver risposto all’azione dell’eritrea Rahel Ghebreyohannes Daniel, poi seconda in rimonta con 18:49 per lasciarsi alle spalle la keniana Beatrice Chebet (18:51) che completa il podio.
Nella prima tappa dell’anno per il circuito World Athletics di corsa campestre, i migliori azzurri chiudono al sesto posto in entrambe le gare di questa grande classica della specialità: il primatista italiano di maratona Eyob Faniel (Fiamme Oro) al maschile e l’oro europeo under 23 Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) tra le donne. Si mette in evidenza anche Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), settimo davanti al tricolore Iliass Aouani (Atl. Casone Noceto) che chiude ottavo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Jacobs auguri a Camossi,’questo è solo l’inizio..’
Si allena alle Canarie e festeggia 48 anni ‘grande coach’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
17:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marcell Jacobs si allena al sole delle Canarie, nello stadio di Tenerife ma anche con i pesi in palestra, e con lui c’è, oltre alla compagna Nicole Daza, il suo allenatore Paolo Camossi., che proprio oggi festeggia il 48/o compleanno.

“Tantissimi auguri di buon compleanno golden coach – scrive l’olimpionico dei 100 su Instagram – …grazie per tutto quello che mi hai dato e per chi mi hai fatto diventare! Te ne sarò sempre grato.
E questo è solo l’inizio!”. Seguono vari emoticon tra cui quello di un bicipite e di un cuore.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Mattarella premia Conegliano, e Roma lo saluta
Presidente ricambia con saluti il lungo applauso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
09:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria speciale davanti a un tifoso speciale.
Dopo il ko al Mondiale per club contro Istanbul, la Imoco Conegliano rilancia prendendosi la Coppa Italia sotto gli occhi di un tifoso speciale, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla sua ultima uscita pubblica da Capo dello Stato e salutato da Roma con grande affetto: e’ stata una coincidenza, ma l’uscita dal Palazzetto mentre le vincitrici venivano celebrate sulle note di “We are the Champions”, tra applausi e saluti ricambiati, è sembrato il copione perfetto a fine mandato.
In campo, vittoria vibrante e in rimonta per la Imoco, 3-2 (19-25, 19-25, 25-21, 25-22, 15-13), quarta Coppa Italia vinta dopo quelle del 2016/17, 2019/20 e 2020/21.
E qualsiasi sarà il destino di Paola Egonu in futuro (si parla della Turchia), il trofeo di oggi resterà per sempre indelebile nella memoria della opposta azzurra: “Che onore vincere davanti al Presidente, è stato un onore, mi sono emozionata”, ha ammesso a caldo la mvp di una partita che ha tenuto incollato lo stesso Mattarella in tribuna, al fianco del presidente del Coni Giovanni Malagò, quello della Fipav Giuseppe Manfredi e quello della Lega volley femminile Mauro Fabris.
Al Capo dello Stato, in regalo sono state donate le maglie delle azzurre Paola Egonu e Cristina Chirichella, i palloni autografati delle due squadre, la riproduzione della Coppa Italia e un pallone d’oro della Lega Volley femminile. Ma soprattutto il titolo di “Miglior giocatore”, consegnatogli dalla Lega prima del match in una saletta riservata al Palasport. Un premio sportivo e allo stesso tempo metaforico. “Non lo merito…”, si è schermito Mattarella, che però è apparso compiaciuto di ritrovarsi nell’ambiente della pallavolo. Da sempre appassionato di sport, per il volley il Capo dello Stato ha sempre speso parole di elogio e approvazione.
In occasione dell’ultima visita al Quirinale seguita alle vittorie azzurre degli Europei, alle ragazze disse che sono “un esempio da seguire” esprimendo il desiderio che anche il Paese fosse come la nazionale di pallavolo femminile, “coeso”. Affermando poi che “quando posso e quando qualche emittente televisiva trasmette le partite, purtroppo di rado, io vi seguo sempre”. Oggi, davanti ai 3.230 spettatori presenti, Mattarella ha consegnato il trofeo alla capitana di Conegliano Joanna Wolosz, che a sua volta gli ha regalato una maglia, prima di prendere l’uscita laterale del palazzetto con le note di ‘We Are the Champions’ e il lungo applauso del pubblico romano ricambiato dal Presidente con saluti verso tutte le tribune. Siamo le campionesse, sembra cantare anche Egonu subito dopo in zona mista, cammina a un palmo da terra: “Complimenti a loro, hanno fatto la partita della vita – ha proseguito l’azzurra – sotto due set a zero ci siamo dette di spingere un pallone alla volta. Brave, ci serviva dopo il ko al Mondiale. Sono fiera della mia squadra”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un avvio incerto, l’azzurra si è caricata Conegliano sulle spalle negli ultimi tre set, collezionando un totale di 26 punti, tre in più della opposta avversaria, la fortissima turca Ebrar Karakurt. “Mai mollare, è stata una bella vittoria, così in salita”, si è lasciato andare il coach della Imoco Daniele Santarelli. Dall’altra parte, solo l’illusione dei primi due set dominati: “Dovevamo mettere quella grinta in più negli ultimi tre set – ha ammesso Cristina Chirichella – Ci servivano uno o due punti di vantaggio, abbiamo fatto un’ottima prestazione ma ci è mancata la virgola. I primi due set ci fanno uscire a testa alta, abbiamo ancora margini di miglioramento”. Un testa a testa che comunque riprenderà in campionato, dove Novara è solo a tre punti di distacco dalle campionesse d’Italia e d’Europa. Saltata invece la finale di Coppa Italia di A2 tra San Giovanni in Marignano e Brescia a causa di alcune positività nel gruppo squadra della Omag. Come previsto dai protocolli Fipav, la sfida verrà ricalendarizzata nella prima data utile disponibile.   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pallavolo: Egonu, ‘Vincere davanti a Mattarella è un onore’
‘E’ stata dura, sono emozionata e fiera della mia squadra’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Vincere la Coppa Italia davanti al Presidente Mattarella è stato un onore, mi sono emozionata”.

Così Paola Egonu, mvp della finale di Coppa Italia giocata a Roma davanti al Capo dello Stato e vinta dalla sua Conegliano contro Novara in rimonta.
“Complimenti a loro, hanno fatto la partita della vita – ha proseguito l’azzurra – sotto 2 set a zero ci siamo dette di spingere un pallone alla volta. Brave, ci serviva dopo il ko al Mondiale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Petrucci vince 5/a tappa moto, Lategan nelle auto
Due giorni fa ternano ex MotoGp aveva rischiato di ritirarsi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Danilo Petrucci, su Ktm, festeggia la sua prima vittoria di tappa alla Dakar, grazie a un eccesso di velocità dell’australiano Tony Price che, al centauro ‘aussie’, è costato 6 minuti di penalizzazione e quindi anche il successo parziale nella quinta frazione, di 346 km, accorciata dagli organizzatori per motivi “logistici e di sicurezza”.

Così il primo posto è andato al ternano ex pilota di MotoGp che due giorni fa ha rischiato di ritirarsi per problemi meccanici al suo mezzo e che, in precedenza, si era presentato al via del raid reduce dal Covid.

Nella classifica generale delle moto rimane in testa il britannico Sam Sunderland (Ktm), oggi 13/o, davanti all’austriaco Matthias Walkner, staccato di 2’29”, e al francese Adrien Van Beveren, terzo a 5’59”.
Nelle auto vittoria di tappa al sudafricano Henk Lategan, mentre in classifica generale è sempre al comando il rappresentante del Qatar Nasser al-Attiyah (Toyota), bronzo olimpico a Londra 2012 nel tiro a volo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Petrucci vince tappa, ma prima caduta causa cammello
‘Erano in dieci, uno mi è venuto contro. E mi sono anche perso’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RYAD
06 gennaio 2022
22:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Nel deserto mi avevano avvisato a stare attento a sabbia, sassi e pietre, ma si deve fare attenzione pure ai cammelli.
Al chilometro 60 dopo un cumulo di sabbia ce n’era un gruppo di dieci e uno, nero, ha deciso di venirmi incontro: io sono andato dall’altra parte sui dossi e mi sono cappottato”.
Felice per la vittoria nella 5/a tappa della Dakar che gli è stata assegnata dopo la penalizzazione di 6 minuti inflitta all’australiano Price, Danilo Petrucci racconta le ‘disavventure’ che, nonostante tutto, alla fine lo hanno portato al successo.
Il ternano della Ktm dopo la caduta avrebbe potuto mollare, invece non ha mollato a conferma di uno dei suoi soprannomi, “l’Inarrestbile”. “Dopo il capitombolo è arrivato Sanders e con lui siamo andati a riprendere tanti concorrenti – le parole di Petrucci -, ma dopo un waypoint ci siamo persi in sei. Sono tornato indietro ho ritrovato la via e ho fatto pure strada a due Yamaha, quando speravo mi aiutassero loro”. Poi l’ultimo tratto: “gli ultimi 60 chilometri sono stati sulle dune, non sulle pietre e per poco non cado in un buco – racconta -: ho sentito una botta alla caviglia e ho temuto, ma per fortuna mi è andata bene”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ministra degli Interni australiana: ‘Djokovic non è prigioniero’
Il tennista ‘è libero di lasciare il Paese in qualsiasi momento voglia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
20:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero uno al mondo del tennis, Novak Djokovic, non è “prigioniero” ma è libero di lasciare l’Australia quando lo desidera.
E’ quanto ha sottolineato in queste ore la ministra australiana degli Interni, Karen Andrews, respingendo le accuse rivolte dalla famiglia del tennista serbo al governo australiano dopo che Djokovic è stato bloccato al suo arrivo nel Paese, dove avrebbe dovuto partecipare agli Australian Open, per irregolarità sulle regole anti-covid per l’ingresso.
“Djokovic non è prigioniero in Australia”, ha detto la ministra Andrews alla emittente nazionale Abc, scrive il Guardian, “è libero di lasciare lasciare il paese in qualsiasi momento voglia, cosa che le autorità di frontiera faciliterebbero”.
E Novak Djokovic, bloccato in un albergo a Melbourne in attesa del ricorso contro il respingimento alla frontiera, ringrazia chi “in giro per il mondo” lo sta sostenendo.
“Grazie alla mia famiglia, ai miei cari, alla Serbia e a tutte le brave persone nel mondo che mi hanno inviato il loro sostegno. Grazie a Dio per la salute”, ha scritto in un messaggio in serbo su Instagram. Questo supporto, “lo sento ed è molto apprezzato”, ha scritto anche in inglese. Il serbo n.1 al mondo dovrà attendere lunedì prossimo in una sorta di ‘semidetenzione’ per sapere potrà restare o meno in Australia e prendere parte agli Australian Open.   MONDO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket, Nba: New York all’ultimo respiro, Boston finisce ko
R.J.Barrett regala il successo ai Knicks. A Ovest guidano i Suns
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il canestro realizzato proprio sul suono della sirena dal canadese Rowan Alexander Barrett jr., meglio noto come R.J.Barrett, ha regalato la vittoria ai New York Knicks nel match contro Boston, che si è disputato nella notte Nba ed è stato contrassegnata dalla sfida ravvicinata fra Evan Fournier (41 punti) e Jayson Tatum (36 punti).
Il team newyorkesi, grazie a questa affermazione, ha firmato il sorpasso sui Celtics, collocandosi al 10/o posto a Est.
Memphis ha messo assieme il settimo successo, piegando agilmente Detroit, mentre Golden State ha ceduto al cospetto di New Orleans, trascinata dai 32 punti di Brandon Ingram. Il primo posto in classifica a Ovest è adesso occupato dai Phoenix Suns, che si sono sbarazzati dei Los Angeles Clippers grazie a una tripla doppia firmata da Chris Paul Risultati: Phoenix-LA Clippers 106-89 New York-Boston 108-105 Memphis-Detroit 118-88 New Orleans-Golden State 101-96.   BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Corea Nord salta Pechino 2022, ma critica boicottaggio Usa
‘A causa pandemia Covid’. Assicura sostegno a riuscita Giochi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 gennaio 2022
10:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Nord salta le imminenti Olimpiadi e Paralimpiadi di Pechino 2022, ma accusa i tentativi degli Usa di impedire “l’apertura con successo dei Giochi invernali”.
Pyongyang, in una nota della Kcna, ha riferito che la diffusione del Covid-19 è alla base della scelta, ripresentando le motivazioni che spinsero il Paese a evitare i Giochi estivi di Tokyo.
La mossa è stata comunicata alla Cina con una lettera del Comitato olimpico nazionale e del ministero dello Sport nordcoreani. I preparativi per Pechino 2022 “sono stati compiuti in modo soddisfacente grazie agli sforzi positivi” della leadership sotto il presidente Xi Jinping.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, RORC Transat: Maserati Multi 70 e Soldini al via
Lo skipper aderisce al programma Ocean Decade dell’Unesco
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
12:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mancano meno di 24 ore al via dell’8/a RORC Transatlantic Race, da Lanzarote a Grenada.

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini si uniscono al programma Ocean Decade dell’Unesco.
Il via domani alle ore 12 italiane con l’evento organizzato dal Royal Ocean Racing Club, in collaborazione con lo Yacht Club de France. Maserati Multi 70, e le altre 31 imbarcazioni iscritte alla regata, partiranno in due flotte leggermente scaglionate da Puerto Calero, Lanzarote, e percorreranno 2.995 miglia, superando le Canarie e navigando attraverso l’oceano Atlantico fino all’isola di Grenada, nei Caraibi orientali. Maserati Multi 70 solcherà l’oceano in assetto volante, sfidando i tre multiscafi rivali, due dei quali armati di foil di ultima generazione: Argo di Brian Thompson (Usa), e PowerPlay con a bordo gli inglesi Giles Scott (tattico di Ineos Team UK in Coppa America, vincitore di due ori olimpici nella classe Finn) e Miles Seddon (che con Phaedo3 nel 2015 ha stabilito il record su questa tratta). Terzo competitor del team italiano è il maxi-trimarano di 80 piedi Ultim Emotion 2 di Antoine Rabaste (Francia). Comune obiettivo infrangere il record di 5 giorni, 22h46’03”, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015. “Prevediamo una regata bella e avvincente, anche se la situazione meteo in questo momento appare complicata da una depressione piuttosto bassa che fa sparire l’Aliseo: la rotta classica per i Caraibi si annuncia lenta e con poco vento – spiega Soldini -. Forse la soluzione sarà cercare venti più stabili attorno alla bassa e quindi fare una rotta nord, malgrado alcuni passaggi difficili. La gara sarà molto combattuta”. Maserati Multi 70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la terza volta le edizioni 2016 e 2018, quando tagliò per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”. L’equipaggio che accompagnerà Giovanni Soldini è formato da Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol, Matteo Soldini. Per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70, la regata transoceanica segna l’inizio di una nuova stagione al servizio della salvaguardia degli oceani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il New York Times compra il sito di sport Athletic
Accordo raggiunto, per 550 milioni di dollari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
14:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
The New York Times Company, la società proprietaria del New York Times, ha raggiunto un accordo per l’acquisto del sito di notizie sportive The Athletic da 1,2 milioni di abbonati, per 550 milioni di dollari.
Lo riferisce lo stesso quotidiano della Grande Mela.
Una accordo che avvicina il giornale, con otto milioni di abbonati online al momento, al suo obiettivo di 10 milioni entro il 2025.
Allo stesso temo amplia la sua offerta di informazione offrendo una copertura approfondita in ambito sportivo dal Nord America, Regno Unito ed Europa a cura dei giornalisti di The Athletic.   ECONOMIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Cade e si spara, morto campione mondiale juniores tiro a volo
Si era ferito durante battuta di caccia con gli amici nel Pisano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PISA
07 gennaio 2022
14:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto nella notte all’ospedale di Cecina (Livorno) Cristian Ghilli, 19enne campione mondiale juniores di tiro a volo (skeet) che ieri era rimasto ferito in un incidente avvenuto al termine di una battuta di caccia con gli amici nei boschi di Montecatini val di Cecina, in provincia di Pisa.

Il giovane è rimasto ferito da un colpo di fucile all’addome e alla mano partito accidentalmente dal suo fucile mentre si era piegato per raccogliere i bossoli della battuta di caccia.
Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi: trasferito in ospedale in codice rosso, i medici hanno tentato un disperato intervento chirurgico all’addome per arrestare la grave emorragia in corso, ma Ghilli è morto durante l’operazione.   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Messaggio Djokovic, grazie a chi mi dà sostegno
Post del n.1 del tennis su Instagram, lo sento e apprezzo molto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
15:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, bloccato in un albergo a Melbourne in attesa del ricorso contro il respingimento alla frontiera, ringrazia chi “in giro per il mondo” lo sta sostenendo.
“Grazie alla mia famiglia, ai miei cari, alla Serbia e a tutte le brave persone nel mondo che mi hanno inviato il loro sostegno.
Grazie a Dio per la salute”, ha scritto in un messaggio in serbo su Instagram. Questo supporto, “lo sento ed è molto apprezzato”, ha scritto anche in inglese.
Il serbo n.1 al mondo dovrà attendere lunedì prossimo in una sorta di ‘semidetenzione’ per sapere potrà restare o meno in Australia e prendere parte agli Australian Open.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto Dakar: sesta tappa a Sanders, indietro Petrucci
Tra le auto si impone Terranova, Al-Attiyah resta leader
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra voci di possibili cancellazioni della corsa per rischi di terrorismo, si è svolta la sesta tappa della Dakar 2022, che anche oggi prevedeva un percorso ad anello, con partenza e arrivo a Riad.
A causa di problemi sul tracciato, la prova delle moto è stata notevolmente accorciata, con la classifica determinata dai tempi fatti registrare al 101/o chilometro.
La vittoria è stata attribuita all’australiano Daniel Sanders (GasGas), la terza per lui in questa edizione, davanti al compagno di squadra Sam Sunderland, il quale resta al comando della classifica generale, e all’austriaco Matthias Walkner. Solo 40/o dopo una caduta Danilo Petrucci, che aveva vinto la tappa di ieri.
Tra le auto si è imposto Orlando Terranova (BRX) davanti a Mattias Ekstrom (Audi) e Yazeed Al Rahji (Toyota), il quale è salito al secondo posto della classifica generale a 50 minuti dal compagno di scuderia Nasser Al-Attiyah. Resta al terzo posto Sebastian Loeb con la BRX.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennista ceca Voracova fermata a Melbourne come Djokovic
Ministro Praga, motivi analoghi, andrà in stesso hotel
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di frontiera australiana ha impedito l’ingresso nel Paese alla tennista ceca Renata Voracova perchè non in regola con le norme anti Covid, per motivi analoghi a quelli contestati al numero uno al mondo Novak Djokovic.
Lo scrive la Cnn citando il ministro degli Esteri ceco.

L’Australian Border Force l’avrebbe fermata e condotta nella stessa struttura dove Djokovic sta attendendo l’udienza di lunedì sull’ordine di espulsione. Anche a Voracova è stato chiesto di lasciare il Paese, dove era arrivata mostrando una esenzione dal vaccino legata al fatto di aver avuto il Covid-19 negli ultimi sei mesi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dubbi Roma su ‘Stadio Rossi’, assessore Sport contro
“Grande campione ma l’Olimpico ce lo teniamo stretto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
07 gennaio 2022
17:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’idea di intitolare lo Stadio Olimpico a Paolo Rossi, bomber del trionfale Mondiale del 1982 scomparso un anno fa, desta dubbi nella Capitale.
L’ordine del giorno che chiede di intestare a “Pablito” l’impianto sportivo di Roma è stato approvato di recente alla Camera con 387 voti a favore, ma – nonostante l’unanime apprezzamento per l’indimenticato campione – in città ha raccolto diverse perplessità, sui social tra i tifosi di Roma e Lazio, ma anche in Campidoglio.
Da ultimo è stato l’assessore capitolino allo Sport, Alessandro Onorato, a dirsi apertamente contrario: “Non c’era nessun bisogno di mettere una grande figura come quella di Paolo Rossi al centro di un dibattito costante come questo e mi permetto di dire che non c’è nessun bisogno di cambiare nome allo Stadio Olimpico”.
Onorato parla di “approccio da colonialismo su Roma”. E durante un intervento in radio, si domanda: “Vi pare normale che il Parlamento debba decidere il nome da dare allo stadio della città di Roma? Al massimo se ne dovrebbe occupare il Comune. Con il sindaco Gualteri avevamo deciso di non entrare in questa vicenda, ma visto che mi avete fatto la domanda – chiarisce nel corso dell’intervista – direi che forse è il caso d’intitolargli lo stadio di qualche altra squadra dove Paolo Rossi ha militato e in questo modo ricordare una figura che tutti abbiamo amato.
Il nome Stadio Olimpico è stupendo, ci ricorda le Olimpiadi del 1960 e ce lo teniamo stretto”. Rossi, precisa il titolare dello sport della Capitale, è “un grande campione che tutti abbiamo amato ma che ha militato in sei squadre del nord e che a Roma ha giocato soltanto in trasferta”.   CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Vezzali ‘anche calcio, basket,volley a conferenza Stato-Regioni’
Sottosegretario Sport, l’ho chiesto a ministro Gelmini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho chiesto al ministro Gelmini di estendere ai presidenti federali di calcio, basket e volley e ai rappresentanti delle Leghe la Conferenza Stato-Regioni di mercoledì 12 gennaio”.
Lo annuncia la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Ritengo necessario – spiega – condividere ogni possibile decisione anche con i vertici di Figc, Gabriele Gravina, della Fip, Gianni Petrucci, e della Fipav, Giuseppe Manfredi, e con le Leghe, che sono il punto di riferimento per l’organizzazione dei campionati e nei cui confronti si dispiegherebbero gli eventuali effetti negativi, non soltanto economici.
È il momento dell’unità. Lo sport – conclude Vezzali – deve essere compatto, mettendo al sicuro la salute di atleti e tifosi e garantendo la regolarità dei campionati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei Velocità; due bronzi per l’Italia
Team Pursuit e Lollobrigida sul podio nella prima giornata
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
HEERENVEEN
07 gennaio 2022
23:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa delle gare olimpiche di Pechino, il pattinaggio di velocità su ghiaccio propone gli Europei a Heerenven, e il 2022 della pista lunga italiana parte con il botto.

Nella prima giornata di gare della competizione continentale, sul mitico ghiaccio olandese della Thialf, la squadra azzurra conquista due medaglie, i bronzi del Team Pursuit maschile e di Francesca Lollobrigida sui 3000 metri.

Così si conferma di alto profilo, nonostante i pesanti carichi di lavoro delle ultime settimane, la stagione dell’Italia guidata del ct Maurizio Marchetto, dall’allenatore sprint Matteo Anesi e da quello delle distanze medio-lunghe Enrico Fabris, olimpionico di Torino 2006, e arrivano le prime dopo le ottime prestazioni in Coppa del Mondo.
Il Team Pursuit tricolore coglie il primo podio azzurro della competizione con un bel bronzo conquistato con il tempo di 3’43″416 dai tre finanzieri Davide Ghiotto, Andrea Giovannini e Michele Malfatti, già terzi in Coppa del Mondo a Salt Lake City.
Scesi sul ghiaccio accoppiati con la Norvegia (argento a fine gara), sono stati bravi a tenere il ritmo necessario per aggiudicarsi il terzo posto definitivo. Il successo è andato all’Olanda padrona di casa.
Bene anche Francesca Lollobrigida che, sui 3000 metri, chiude terza e prosegue nella striscia di podi su una distanza in cui lo scorso dicembre, nella tappa di Coppa del Mondo di Calgary, aveva conquistato la vittoria con record italiano. Il cronometro odierno si ferma a 4’00″615, dietro soltanto alle olandesi Schouten – prima – e De Jong – seconda -. Un’altra soddisfazione per una stagione fin qui perfetta che regala a Lollobrigida la quinta medaglia continentale in carriera. Sedicesima l’altra italiana Laura Peveri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis:legali Djokovic, esentato vaccino per contagio a dicembre
N.1 mondo ha chiesto di potersi allenare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
09:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE, 08 GEN – Il n.1 del tennis mondiale Novak Djokovic è stato esentato dalla vaccinazione contro il Covid-19 perché ha contratto il virus a dicembre.
Lo hanno annunciato i suoi avvocati in un documento depositato in tribunale in Australia.
“La data del primo test positivo per il Covid è stata registrata il 16 dicembre 2021”, si legge in un documento depositato presso il tribunale federale, che cerca di ribaltare il rifiuto del suo visto per entrare in Australia e partecipare agli Australia Open di tennis.
Djokovic – hanno aggiunto i suoi avvocati – ha chiesto di essere trasferito dal centro in cui è stato costretto ad alloggiare a Melbourne in modo da poter allenarsi prima degli Australian Open.
Djokovic è alloggiato al Centre Park Hotel dal suo arrivo in Australia nonostante le sue richieste di trasferimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic chiede di essere trasferito e di potersi allenare
Lo hanno detto i suoi avvocati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
08 gennaio 2022
15:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennista numero 1 al mondo Novak Djokovic è stato esentato dalla vaccinazione contro il Covid-19 perché ha contratto il virus a dicembre, secondo quanto affermato dai suoi avvocati in un documento depositato in tribunale a Melbourne.
“La data del primo test positivo per la PCR Covid è stata registrata il 16 dicembre 2021”, si legge in un documento depositato presso il tribunale federale, che cerca di ribaltare l’annullamento del suo visto per entrare in Australia.
Il numero uno al mondo di tennis Novak Djokovic ha chiesto di essere trasferito dall’hotel di Melbourne trasformato in struttura per viaggiatori irregolari in modo da potersi allenare per gli Australian Open: lo hanno detto i suoi avvocati.
Djokovic è stato ospitato al Park Hotel sin dal suo arrivo nel Paese “nonostante le sue richieste di trasferimento”, hanno affermato i suoi avvocati nella richiesta di annullamento della cancellazione del visto depositata oggi al tribunale federale australiano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Slittino: Fischnaller terzo nel singolo di cdm a Sigulda
Per l’altoatesino è il quarto podio stagionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
13:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna nuovamente sul podio nel singolo maschile della Coppa del mondo di slittino Dominik Fischnaller.
Sul budello lettone di Sigulda il 28enne azzurro si è issato sul terzo gradino, a 201 millesimi di distanza dal vincitore, il padrone di casa Kristers Aparjods, che ha fissato il cronometro sul tempo di 1’36″483.
Per il carabiniere altoatesino è il quarto podio individuale della stagione, dopo la vittoria nella sprint di Sochi ed i due terzi posti in singolo, ottenuti tra Sochi e Igls. La seconda posizione di giornata è stata appannaggio del tedesco Felix Loch, secondo ex aequo con Fischnaller alla fine della prima run, che ha accumulato un ritardo di 186 millesimi.
Spazio in top 15 anche per un altro italiano, grazie alla prova di Kevin Fischnaller, che ha terminato in 14esima posizione a 941 millesimi dal leader lettone. Più attardato Lukas Gufler al 29esimo posto.
Con i 70 punti guadagnati, la classifica generale vede ora Fischnaller al terzo posto, dietro al primo classificato Johannes Ludwig seguito dall’austriaco Wolfgang Kindl.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: visto negato, tennista ceca Voracova lascia Australia
Anche lei aveva presentato un’esenzione per non vaccinarsi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
08 gennaio 2022
15:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La tennista ceca Renata Voracova si è arreda alle ferree regole australiane anti-Covid e ha lasciato il paese senza partecipare al torneo.

Anche lei aveva presentato un’esenzione per non vaccinarsi, dopo essere guarita dal Covid negli ultimi sei mesi.
Ma per il governo australiano la tennista non è in regola con le norme per entrare nel Paese.
Voracova, 38 anni, era stata trattenuta nello stesso centro di immigrazione di Melbourne dell’asso del tennis serbo Novak Djokovic che sta tentando di annullare la cancellazione del suo visto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: entra nelle università, corsi a scienze motorie
D’Ambrosi, accordo con Foro Italico, a lezione di ‘nobile arte’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
14:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pugilato entra nelle Università.

Lo annuncia il presidente della federboxe, Flavio D’Ambrosi, spiegando che “la Federazione ha raggiunto un traguardo importantissimo.
Su input del sottoscritto e del consiglio federale – dice D’Ambrosi -, il consigliere Marco Consolati ha tracciato un accordo con l’Università degli studi di Roma del Foro Italico, attraverso cui verranno istituiti dei corsi di pugilato all’interno della Facoltà di Scienze motorie. Quindi, per la prima volta nella storia – sottolinea il presidente della Fpi – la materia del pugilato entra all’interno dell’università, elevando in Italia a livello accademico la nobile arte” “E questa è una dimostrazione – conclude D’Ambrosi – che, anche se purtroppo la pandemia non si arresta, la Fpi e le sue società affiliate non si fermano. Adesso è il momento di mettere mano ai processi formativi innovandoli ed adeguandoli alle nuove esigenze”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Nadal in finale a Melbourne contro Cressy
Spagnolo: ‘per me è un grande ritorno, mio corpo resiste’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
19:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il suo ritorno dopo cinque mesi senza competizioni e otto giorni prima dell’inizio degli Australian Open, Rafael Nadal si è qualificato per la finale del torneo ATP 250 di Melbourne, dove affronterà il qualificato francese naturalizzato statunitense Cressy (n.112).
Fuori dai giochi dalla semifinale persa al Roland Garros lo scorso giugno – ad eccezione di due partite giocate all’inizio di agosto a Washington – a causa di un infortunio e poi contagiato dal Covid-19 a fine dicembre, Nadal, ora n.
6, sta facendo passi da gigante. Oggi ha sconfitto il finlandese Emil Ruusuvuori (n.95) 6-4, 7-5 in quasi due ore, a due giorni dalla sua prima vittoria d’annata nel 2022 contro il lituano Ricardas Berankis (n.104) 6-2, 7-5. “È un grande ritorno per me dopo sei mesi senza gare – ha detto lo spagnolo – Ci sono ovviamente cose che devo fare meglio. Dopo una lunga assenza, sei ancora un po’ preoccupato per quello che potrebbe succedere, ma il mio corpo resiste”.
Nell’altra semifinale, Cressy ha sorpreso il bulgaro Grigor Dimitrov (n.28) 7-5, 7-6 e si è qualificato per una finale per la prima volta in carriera, a 24 anni. Nella Rod Laver Arena di Melbourne, Nadal punterà all’89° titolo domenica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, ‘positivo a dicembre’ ma è giallo sulla data del test
N.1 mondo ha chiesto di potersi allenare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
15:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo del tennis e la Serbia in particolare restano con il fiato sospeso in attesa di conoscere la sorte sportiva in Australia di Novak Djokovic.
In vista della decisione del giudice locale attesa per lunedì, i legali del campionissimo della racchetta stanno costruendo la memoria difensiva per consentire a Nole di scendere in campo comunque: secondo i suoi avvocati Djokovic ha contratto il COVID-19 un mese fa, senza avvertire sintomi, e ha ricevuto prima di partire l’autorizzazione scritta per entrare in Australia senza un periodo di quarantena obbligatorio.
Nell’ambito del procedimento avviato con il suo ricorso contro la cancellazione del visto, Djokovic ha dichiarato di essere risultato positivo al test per il coronavirus il 16 dicembre 2021. Una data diventata improvvisamente sospetta in quanto il serbo ha partecipato a due eventi in presenza e senza mascherina il 16 e il 17 dicembre a Belgrado come dimostrano foto e dichiarazioni visibili sui social.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, intanto, ha chiesto di essere trasferito dal centro in cui è stato costretto ad alloggiare a Melbourne in modo da poter allenarsi prima degli Australian Open. Djokovic è alloggiato al Centre Park Hotel dal suo arrivo in Australia nonostante le sue richieste di trasferimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, RORC Transatlantic: Maserati pronta a dare battaglia
Skipper Soldini: “Situazione meteo complessa, ma ci divertiremo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
16:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita oggi l’8/a RORC Transatlantic Race.

Maserati Multi 70 e le altre 31 imbarcazioni iscritte alla regata hanno tagliato la linea di partenza in due flotte scaglionate davanti ad Arrecife con un vento di 15-18 nodi da est.
Da Puerto Calero, Lanzarote, percorreranno 2.995 miglia, superando le Canarie e navigando attraverso l’oceano Atlantico fino all’isola di Grenada, nei Caraibi orientali. Sulla linea, armati di foil di ultima generazione, i diretti rivali del team italiano: Argo con Brian Thompson (Usa), e PowerPlay che vede a bordo i velisti inglesi Giles Scott (tattico di Ineos Team UK in Coppa America, vincitore di due ori olimpici nella Classe Finn) e Miles Seddon (che, con Phaedo3, nel 2015 ha stabilito il record su questa tratta). Terzo competitor del team italiano è il maxi-trimarano di 80 piedi Ultim Emotion 2 di Antoine Rabaste (Francia). Una sfida aperta al record di velocità di 5 giorni, 22h46’03”, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015. Maserati Multi 70, in assetto volante, è partito sotto costa, più al largo invece Argo e PowerPlay. Alla boa di disimpegno i trimarani hanno effettuato la prima strambata con ordine di passaggio PowerPlay, seguito da Maserati Multi 70 e Argo. Maserati Multi 70 naviga in seconda posizione a una velocità di 25 nodi a meno di due miglia dietro PowerPlay. “La situazione meteo si conferma complessa – ha commentato Giovanni Soldini, a pochi minuti dalla partenza -. La grande decisione sta nel rischiare di rimanere più bassi e avere venti leggeri o invece cercare il fronte freddo al nord col rischio però di non riuscire a riagganciare l’Aliseo sulla fine del percorso e quindi rimanere incastrati nell’alta pressione che si forma dietro il fronte. Sarà una regata molto tattica e noi siamo determinati. Ci sarà da divertirsi”.
Maserati Multi 70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la terza volta dopo aver gareggiato nelle edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”. L’equipaggio che accompa Giovanni Soldini è composto da Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol, Matteo Soldini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: American Magic si iscrive alla 37/a edizione
Team Usa si aggiunge d Alinghi, Luna Rossa e Ineos Britannia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
16:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
American Magic annuncia che è pronta alla sfida per la 37/a America’s Cup di vela, detenuta da Emirates Team Neww Zealand, in rappresentanza del New York Yacht Club.
“Come fiduciario di più lunga data dell’America’s Cup e come nostro prezioso partner durante la 36/a America’s Cup, siamo lieti di rappresentare ancora una volta il NYYC per riportare la coppa alle proprie origini”, ha commentato Doug DeVos, patron di American Magic.
“Abbiamo ottenuto un’esperienza di successo durante la 36/a edizione del trofeo e abbiamo riflettuto, valutato le opzioni: alla fine abbiamo deciso che American Magic potesse essere in lizza anche nella successiva edizione”.
“L’America’s Cup rimane la vetta più alta della vela e una delle sfide più difficili nel mondo dello sport – ha osservato Paul M.Zabetakis, commodoro del New York Yacht Club -. La lezione ricevuta durante la nostra precedente campagna, combinate con le risorse fisiche e intellettuali di American Magic, ci assicurano di affrontare questa sfida con una forte possibilità di vincere”.
Il team e il sodalizio di appartenenza attendono l’annuncio della sede e del programma delle gare per l’AC37, i dettagli per l’America’s Cup World Series, il piano per gli eventi giovanili e femminili. L’annuncio della sede è previsto per il 31 marzo.
Gli statunitensi si aggiungono a Ineos Britannia, Challenger of Record, a Luna Rossa e agli svizzeri di Alinghi. E non è finita: Stars+Stripes, sostenuta fino a qualche mese fa dal New York Yacht Club, potrebbe lanciare la sfida se riuscirà a trovare il sostegno di un altro yacht club.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince gigante Adelboden e azzurri indietro
Primo italiano Giovanni Borsotti ma solo 17/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ADELBODEN
08 gennaio 2022
19:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero marco Odermatt – 24 anni, 5/o successo stagionale e 9/o in carriera con primato sempre piu’ solido di 845 punti in classifica generale -ha vinto in 2.4.45 lo slalom gigante di cdm di Adelboden.

Dietro di lui l’austriaco Manuel Feller in 2.34.93 ed il francese Alexis Pinturault in 2.34.99 Miglior azzurro- uscito ed infortunato nella prima manche il gigantista n.1 Luca De Aliprandini- pur con una buona prova complessiva in questo ultimo gigante prima delle Olimpiadi che potrebbe significare una convocazione per Pechino, e’ stato Giovanni Borsotti ma solo 17/o in 2.38.68.
Poi ci sono Alex Hofer 18/o in 2.28.75, Simon Maurberger 19/o in 2.28.77, Giovanni Franzoni 247o in 2.39.15 . Riccardo Tonetti che, 11/o e miglior italiano dopo la prima manche, ha buttato al vento la gara con un erroraccio sul muro finale quando stava facendo una prova eccellente, finendo così’ solo 23/o in 2.39.10.
Domani la tappa di Adelboden si chiude con lo slalom speciale con l’Italia che punta tutto sul giovane Alex Vinatzer che ha voluto partecipare, partendo per ultimo, anche al gigante finendo pero’ fuori gia’ nella prima manche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Bassino 3/a in gigante Kranjska, vince svedese Hector
Domenica nella localita’ slovena tocca allo slalom speciale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
KRANJSKA GORA
08 gennaio 2022
19:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Marta Bassino – 25 anni e 19/esimo podio in carriera – e’ arrivata 3/a in 2.17.11 nello slalom gigante di cdm di Kranjska Gora.
Ha vinto – secondo successo stagionale – la svedese Sara Hector in 2.15.79 davanti alla francese Tessa Worley in 2.16.75.

Mentre per l’Italia in classifica c’e’ poi solo Elena Curtoni 26/a in 2.20.21, indietro sono finite gigantiste quotatissime come Mikaela Shiffrin 7/a in 2.17.84 e Petra Vlhova 15/a in 2.18.34. Domenica nella localita’ slovena tocca allo slalom speciale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei Velocità,ancora un bronzo per Lollobrigida
Dopo terzo posto nei 3000 metri, azzurra si ripete sui 1500
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
HEERENVEEN
08 gennaio 2022
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La stagione di Francesca Lollobrigida prosegue sempre meglio, in attesa delle gare olimpiche di Pechino.
Due giornate e due medaglie per la pattinatrice su ghiaccio originaria di Frascati in questa edizione degli Europei di velocità a Heerenveen, in Olanda.

La 30enne azzurra, dopo il podio di ieri sui 3000 metri, sul ghiaccio della Thialf replica anche sui 1500, dove firma un’altra grande prestazione che le vale il secondo bronzo continentale in questa rassegna continentale e il primo in assoluto per lei sulla distanza.
La Lollo, pronipote dell’attrice Gina, non sbaglia un colpo: in pista in coppia con la russa Golubeva nella penultima tornata,stampa un notevole 1’54″505 sul traguardo prendendosi il primo posto provvisorio che, con due atlete soltanto attese a completare la gara, significa già medaglia assicurata a più 28 centesimi sull’olandese Groenewoud.
Poi le altre due ‘Orange’ non sbagliano, con la De Jong d’oro in 1’54″083″ e la Wüst d’argento in 1’54″083: arriva così il bronzo dell’azzurra campionessa in estate (45 medaglia in carriera) anche nel pattinaggio a rotelle.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: a Belgrado nuova manifestazione in suo appoggio
Il padre, non si può parlare di Australian Open, è torneo chiuso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
09 gennaio 2022
11:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di persone, per il terzo giorno consecutivo, si sono radunate oggi davanti al parlamento serbo a Belgrado per esprimere sostegno e solidarietà a Novak Djokovic, il numero uno del tennis mondiale sempre bloccato a Melbourne in un hotel per immigrati e richiedenti asilo a causa della sua posizione ritenuta non regolare in base alla normativa australiana sull’obbligo vaccinale e le misure di prevenzione anticovid.
“Ormai non si può più parlare di Australian Open, non è un torneo ‘aperto’, ma ‘chiuso’ “, ha detto ai dimostranti il padre del campione, Srdjan Djokovic, presente al raduno unitamente alla moglie Dijana.
“Il popolo e il mondo intero sono con lui – ha aggiunto. Tutti lo sostengono, ortodossi, musulmani, buddisti. Per lui ciò vale di più della vittoria in decine di Grand Slam. Avete visto l’appoggio tributatogli davanti all’hotel”.
La madre di Djokovic da parte sua ha ringraziato di cuore tutti coloro che sono accorsi a manifestare a favore del figlio nonostante il freddo e il cattivo tempo. “So che non dormite per lui. Vi prego, con la preghiera di dargli la forza di superare quello che gli è capitato in Australia”, ha detto la mamma del campione serbo. Novak Djokovic resterà bloccato in hotel fino alla decisione sul ricorso presentato dai suoi legali, attesa per lunedì.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo, Dell’Aquila batte anche Covid: ‘Fate tutti la terza dose’
Olimpionico è Best 2021 per federazione mondiale e negativizzato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
16:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un anno da incorniciare – come testimonia il premio ‘Best of 2021′ attribuito dalla federtaekwondo mondiale – anche se Vito Dell’Aquila lo ha concluso con festività natalizie in quarantena.
“Ho avuto il Covid, mi sono negativizzato due giorni fa: per questo ho dovuto rimandare la terza dose di vaccino, che consiglio a tutti”, dice il primo olimpionico azzurro nato nel 2000.
“Il premio di miglior atleta ai Giochi mi riempie di gioia – spiega il 21enne campione azzurro – soprattutto perchè viene dal voto popolare di migliaia di persone: e’ un riconoscimento all’atleta e al ragazzo che sono”. Semplice come sempre: “Ho appena preso la patente, e con i soldi del premio acquistero’ una macchina – aggiunge Dell’Aquila – Ho cominciato l’universita’, comunicazione digitale, e sono entusiasta. E poi mi carica il fatto che sara’ un anno agonisticamente intenso: io senza combattere non so stare, gli ultimi due anni con poche gare e la testa tutta e sola alle Olimpiadi per me sono state una sofferenza…Ora invece farò tante gare, ovviamente con obiettivo Parigi 2024”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Nadal vince Atp Melbourne, non giocava da agosto
Lo spagnolo in finale supera lo statunitense Cressy 7-6 6-3
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
13:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non giocava un torneo ATP dallo scorso agosto.
Ma gli è bastata una settimana per conquistare il titolo numero 89 della sua carriera. Rafa Nadal ha già firmato un nuovo record.
Divertente e combattuta la finale contro Maxime Cressy, statunitense di origine francese sconfitto 7-6(6) 6-3.
Nadal ha fatto valere l’esperienza, e i sette ace nel secondo set hanno fatto il resto. Rimane la settimana da applausi di Cressy, che a Melbourne ha sconfitto Reilly Opelka salvando due match point e Grigor Dimitrov.
Con il trionfo al Melbourne Summer Set, il 2022 è la diciannovesima stagione consecutiva con almeno un titolo all’attivo per il maiorchino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia, 17 italiani al via delle qualificazioni
Undici uomini e 6 donne a caccia di un posto nel main draw
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
23:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono 17 gli italiani – 11 uomini e 6 donne – impegnati da domani nelle qualificazioni degli Australian Open, primo Slam del 2022 in programma dal 17 al 30 gennaio sui campi in cemento di Melbourne Park.

Nel torneo maschile sono in gara Federico Gaio, 28esima testa di serie, Salvatore Caruso, 29esima testa di serie, Filippo Baldi, Andrea Arnaboldi, Gian Marco Moroni, Alessandro Giannessi, Lorenzo Giustino, Flavio Cobolli, Thomas Fabbiano, Franco Agamenone e Andrea Pellegrino.
In quello femminile sono ai nastri di partenza Martina Trevisan, seconda testa di serie, rimasta fuori di un soffio dal tabellone principale, la veterana azzurra Sara Errani, nona testa di serie, Lucia Bronzetti, 26esima testa di serie, Lucrezia Stefanini, Federica Di Sarra ed Elisabetta Cocciaretto, quest’ultima al rientro alle competizioni dopo un 2021 piuttosto travagliato (è ferma dallo scorso luglio) per un problema al ginocchio sinistro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: Canberra a tribunale, ‘va respinto, decidiamo noi’
Per Governo Australia infezione Covid non garantisce esenzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
15:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
Il campione serbo non puo’ dunque entrare nel Paese nè prendere parte agli Australian Open, e indipendentemente dal giudizio del Tribunale chiamato ad esprimersi sull’annullamento del visto, e’ competenza del Governo la scelta di non far entrare in Australia Djokovic.

A poche ore dall’udienza sulla validità o meno della certificazione anti covid del giocatore serbo per entrare in Australia e partecipare agli Australian Open, il tribunale di Melbourne ha pubblicato la risposta che il governo australiano porterà in aula, nella quale gli avvocati del governo australiano sottolineano il fatto che il campione serbo “non è vaccinato”. Come si legge al punto 64, non esistono garanzie di ingresso da parte di un non cittadino australiano nel Pese.
Esistono infatti criteri per l’ingresso e ragioni per cui il visto può essere annullato o rifiutato. Anche se a Djokovic è stato confermato che le sue domande soddisfacevano i requisiti per poter viaggiare in Australia senza quarantena, il Ministro dell’Interno ha il potere di verificare le prove e di cancellare il visto. In conclusione, si legge nel documento, la domanda di Novak Djokovic deve essere rifiutata. In un altro passo importante del documento il Governo ribadisce la propria facoltà di annullare il visto anche nel caso in cui il tribunale desse ragione a Djokovic e revocasse la prima cancellazione del visto.
Questo perché “l’Australia, in quanto paese sovrano, mantiene la massima discrezionalità su chi lascia entrare nel suo Paese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
Il campione serbo non puo’ dunque entrare nel Paese nè prendere parte agli Australian Open, e indipendentemente dal giudizio del Tribunale chiamato ad esprimersi sull’annullamento del visto, e’ competenza del Governo la scelta di non far entrare in Australia Djokovic.
Alla vigilia dell’udienza di questa notte, è questa la posizione dell’esecutivo australiano, contenuta nella risposta che sara’ portata in udienza.

A poche ore dall’udienza sulla validità o meno della certificazione anti covid del giocatore serbo per entrare in Australia e partecipare agli Australian Open, il tribunale di Melbourne ha pubblicato la risposta che il governo australiano porterà in aula, nella quale gli avvocati del governo australiano sottolineano il fatto che il campione serbo “non è vaccinato”. Come si legge al punto 64, non esistono garanzie di ingresso da parte di un non cittadino australiano nel Pese. Esistono infatti criteri per l’ingresso e ragioni per cui il visto può essere annullato o rifiutato. Anche se a Djokovic è stato confermato che le sue domande soddisfacevano i requisiti per poter viaggiare in Australia senza quarantena, il Ministro dell’Interno ha il potere di verificare le prove e di cancellare il visto. In conclusione, si legge nel documento, la domanda di Novak Djokovic deve essere rifiutata. In un altro passo importante del documento il Governo ribadisce la propria facoltà di annullare il visto anche nel caso in cui il tribunale desse ragione a Djokovic e revocasse la prima cancellazione del visto. Questo perché “l’Australia, in quanto paese sovrano, mantiene la massima discrezionalità su chi lascia entrare nel suo Paese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: 7/a tappa vincono Loeb (auto) e Florimo (moto)
Fra le quattro ruote comanda sempre al-Attiyah, nobile del Qatar
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RIYAD
09 gennaio 2022
17:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’attacco per tutta la giornata, il nove volte campione del mondo di rally Sebastien Loeb ha vinto la settima tappa della Dakar, di 402 km da Riyad ad al-Dawadimi.
Al secondo posto, staccato di 5’26” e al volante di una Toyota, si è piazzato il leader della classifica generale, il Principe del Qatar Nasser al-Attiyah, che è anche un campione di tiro a volo (bronzo olimpico nel 2012) e di endurance/equitazione.
Al terzo posto, a 7’43” l’Audi dello spagnolo Carlos Sainz.
In classifica generale al-Attiyah è primo con 44’59” su Loeb e 53’31” sul saudita Yazeed al-Rajhi.
Cambio al vertice delle moto: oggi si è imposto il cileno José Cornejo Florimo, mentre il britannico Sam Sunderland, che ha perso una ventina di minuti sui primi di giornata, ha ceduto il primato al francese Adrien Van Beveren, oggi 11/o. Si è ritirato uno dei favoriti, l’australiano Daniel Sanders, che con la sua Ktm ha avuto un incidente senza gravi conseguenze.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Callipo Vibo in campo con mascherina, perde 3-0
Calabresi sconfitti a Milano,ma con volti protetti ‘è più sicuro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
21:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terza vittoria consecutiva nella Superlega di pallavolo per l’Allianz Milano, che ha battuto la Callipo Vibo Valentia per 3-0 (25-18, 25-19, 25-13) in una delle due uniche partite della massima serie giocate oggi (nell’altra Modena ha vinto 3-2 a Piacenza).

E anche oggi, come già era successo nel match del giorno dell’Epifania contro la Leo Shoes Modena, nel Vibo Valentia quasi tutti i giocatori sono scesi in campo e hanno giocato con la mascherina sul volto nel tentativo di ridurre al minimo il rischio di contagio in squadra.
“Nello spogliatoio abbiamo pensato che, se c’è una minima possibilità di ridurre il rischio, è giusto provarci – aveva spiegato il capitano Davide Saitta -. Anche se non ci sono indicazioni mediche specifiche al riguardo, noi le usiamo. Ma all’inizio bisogna abituarsi, anche con la respirazione”.
Le mascherine utilizzate da Vibo sono state ordinate da Mauricio Borges, uno dei giocatori del team calabrese, in Brasile, paese in cui già vari pallavolisti, come Lucao e la capitana della Seleçao donne Macris, hanno fatto la scelta di mettersele quando vanno in campo.
Fra i 1.406 spettatori di oggi, da sottolineare la folta rappresentanza nipponica: infatti erano presenti molti tifosi che fanno parte dell’Associazione Giapponese del Nord Italia, desiderosi di ammirare i loro beniamini Yuki Ishikawa dell’Allianz e Yuji Nishida del Callipo (che però non è entrato). Inutile dire che anche i supporter del Sol Levante avevano tutti la mascherina, nel loro caso la Ffp2 come da ultimo decreto legge in vigore per il pubblico degli sport di squadra.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Polo: US Assn. vince il Challenge di Cortina
Match spettacolari sulla neve, sognando l’Olimpiade del 2026
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CORTINA D’AMPEZZO
09 gennaio 2022
22:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata U.S.
Polo Assn.
a fare festa nella finale dell’ ‘Italia Polo Challenge Cortina 2022′ che ha riportato un torneo di polo sulla neve a Cortina d’Ampezzo, dove questo sport spera di far parte del programma olimpico nel 2026.
La Regina delle Dolomiti quest’anno è tornata infatti ad essere cornice di un quadrangolare che ha rinnovato la lunga tradizione che la lega a questo spettacolare sport. La finale tra U.S. Polo Assn. e Goldspan è stata la spettacolare conclusione del torneo, giocatosotto la luce dei riflettori al Centro Sportivo Antonella De Rigo a Fiames, che ha richiamato tantissimi appassionatiche hanno sfidato il freddo pungente godendo però di uno spettacolo di alto livello.
In finale la squadra di U.S. Polo Assn. composta dal francese Clement Delfosse (hp 5) e dai tedeschi Patrick Maleitzke (hp 5) e dal capitano Daniel Deistler (hp 0), ha prevalso per 14 a 11,5 su Goldspan, andata in campo con gli argentini Valentin Novillo Astrada (hp 6) e Pablo Guinazù (hp 3) e il lussemburghese Bert Poeckes (hp 0), quest’ultimo capitano.
Nella finale per il terzo posto successo dei campioni d’Italia del polo estivo, il Battistoni Roma, che hanno sconfitto per per 8-6 l’Hotel de la Poste.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: avviata in ritardo udienza online
Battaglia legale per partecipazione del serbo agli Open
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
00:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata l’udienza online tra i legali di Novak Djokovic e le autorità australiane per permettere alla superstar del tennis di rimanere a Melbourne e inseguire il decimo titolo degli Australian Open.
La battaglia legale ha avuto inizio in ritardo per un problema tecnico.

Gli avvocati di Djokovic dovranno dimostrare la validità dell’esenzione dal vaccino del serbo dopo che questi aveva contratto il covid lo scorso dicembre. Ma per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: espulsione da Australia ulteriormente ritardata
Fino alla fine della causa che è in corso a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
06:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice australiano ha deciso di ritardare qualsiasi tentativo di espellere dal Paese la star del tennis Novak Djokovic fino alla fine della giornata odierna, poiché la sua causa in tribunale continua a Melbourne.

A pochi minuti dalla scadenza di un precedente ordine del tribunale, Djokovic ha ottenuto un’altra sospensione temporanea dal giudice Anthony Kelly, questa volta fino alle 20:00 ora locale.

Gli avvocati del governo avevano precedentemente indicato che avrebbero tentato di far ritardare l’ordine di espulsione, che incombe sul 34enne tennista serbo. Djokovic è arrivato in mercoledì scorso per difendere la sua corona di Australian Open e sigillare un 21esimo titolo del Grande Slam. Al suo arrivo in aeroporto è stato invece interrogato durante la notte, quindi il visto è stato revocato ed infine il campione è stato trasferito in una struttura di detenzione per immigrati a Melbourne in attesa dell’espulsione. Si riteneva che Djokovic, non vaccinato, non avesse fornito prove adeguate per un’esenzione medica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ferrari: nuova organizzazione, cambia squadra di vertice
Ridefinite funzioni, all’ad Vigna diversificazione del marchio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 gennaio 2022
08:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Ferrari vara la nuova organizzazione con una nuova squadra di vertice “per cogliere le prossime opportunità”.
Più funzioni faranno direttamente riferimento all’amministratore delegato Benedetto Vigna che ad interim seguirà la diversificazione del marchio.
A Vigna faranno riferimento in modo diretto anche Sviluppo del prodotto e Ricerca e Sviluppo, Trasformazione digitale, Tecnologie, Purchasing & quality, Manufacturing, Internal Audit e Compliance. I manager nominati alla guida di questi settori sono in molti casi da tanto in Ferrari, mentre arrivano da StMicroelectronics Ernesto Lasalandra, nuovo responsabile della Ricerca, e Angelo Pesci, a capo del Purchasing & Quality.
“Vogliamo spingere più avanti i confini in tutte le aree, utilizzando la tecnologia in una modalità unica e propria di Ferrari. La nuova organizzazione migliorerà la nostra agilità, essenziale per cogliere le opportunità di fronte a noi in questo scenario in rapida evoluzione” commenta Vigna.
La nuova struttura organizzativa – spiega la società – è coerente con i propri obiettivi strategici di valorizzare l’esclusività del marchio, arricchire l’eccellenza del prodotto, rimanere fedeli al proprio Dna sportivo e focalizzarsi sulla carbon neutrality entro il 2030.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis:Djokovic può restare in Australia,governo pronto ricorso
Serbo vince appello che impugnava provvedimento espulsione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
08:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il n.1 del tennis mondiale Novak Djokovic vince l’appello che impugnava il provvedimento di espulsione dall’Australia legato alle normative Covid.
Il giudice del tribunale di Melbourne ha : ”annullato la cancellazione del visto” e ordinato al “Governo di pagare le spese legali.
Rilascio immediato e restituzione del passaporto per Djokovic”.
Gli avvocati del Governo ribattono: “Il ministro ha il potere personale di espellere il giocatore”. Il ministro dell’immigrazione, Alex Hawke, può ora intervenire personalmente e decidere comunque di annullare il visto per altri motivi, riporta il Guardian. Se ciò dovesse accadere, il caso potrebbe tornare di nuovo in tribunale perché Djokovic rischierebbe di essere bandito dall’Australia per tre anni se il ministro decidesse di annullare nuovamente il visto.
Gli Australian Open al via lunedì 17 gennaio e la partecipazione del n.1 del mondo resta così in forse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: Cairo, a un certo livello si deve dare esempio
N.1 Torino ‘tutti nostri giocatori vaccinati tranne un paio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
09:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Una vicenda molto particolare, l’obbligo assoluto è una cosa complicata, ma a un certo livello si dovrebbe dare l’esempio”.
Così sulla vicenda Nole Djokovic ai microfoni di Radio anch’io sport il presidente del Torino Urbano Cairo che aggiunge: “ma io non mi sento di giudicare scelte personale”.
Al Torino sono tutti vaccinati? “Tutti – afferma Cairo – tranne un paio di giocatori”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro non decide oggi, Djokovic per ora è libero
Il tennista ha vinto la sua battaglia: un giudice ne ordina il rilascio. Ma il fratello afferma: sembra che lo vogliano ancora bloccare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
11:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke ha deciso di prendersi oltre le 4 ore previste dalla legge per decidere se annullare il visto di Novak Djokovic.
Secondo il quotidiano The Age, che riporta la notizia, ciò vuol dire che il campione serbo è per il momento libero.
Il ministro, scrive il quotidiano, non deciderà entro oggi.
Poco prima, notizie sull’arresto del tennista erano state diffuse da fonti serbe. Ma diverse concordanti fonti del governo governo australiano e dell’organizzazione degli Open, citate dai quotidiani The Age e Sydney Morning Herald, lo avevano smentito: Djokovic non è stato arrestato.
Secondo il fratello del tennista, Djordje, dalle ultime informazioni emergerebbe che le autorità australiane sarebbero orientate a impugnare la decisione del giudice e a ribadire il divieto di ingresso nel Paese per il campione serbo. “Le ultime informazioni dicono che lo vogliono bloccare. Attualmente ci stiamo consultando con gli avvocati”, ha detto il fratello del numero uno del tennis mondiale. “Novak è con i suoi legali nella sede del tribunale e esamina tutte le opzioni. E’ stata una grande sconfitta per le autorità australiane, e per questo accusano il colpo”, ha osservato Djordje Djokovic alla tv privata serba Prva.
Stamane la corte ha deciso che Djokovic può essere rilasciato dopo che il giudice ha constatato irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista. Un avvocato del governo ha tuttavia fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic dal Paese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke ha 4 ore dalla lettura della decisione del tribunale di Melbourne sulla validità del visto di Novak Djokovic per far sapere se intende usare i suoi poteri e cancellare comunque il permesso di entrare nel Paese del campione serbo. Lo scrive il quotidiano di Melbourne The Age, precisando che Hawke potrebbe comunque non applicare i 3 anni di divieto di rientro nel Paese previsti dalla legge sull’immigrazione in queste circostanze. Il ministro, che secondo fonti del giornale sta considerando la cancellazione del visto, può farlo se ritiene che la persona ponga “un rischio per la salute, la sicurezza o l’ordine pubblico della comunità australiana o di una parte di essa” o per “la salute e la sicurezza di uno o più individui”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hanno esultato i sostenitori della star del tennis Novak Djokovic nell’apprendere la decisione presa dal giudice australiano Anthony Kelly di revocare la cancellazione del visto per poter entrare nel Paese e prendere parte agli Open di Tennis: un centinaio sono rimasti fuori dalla sede del tribunale durante l’udienza, alcuni mostrando bandiere serbe e australiane, rappresentanti della comunità serba nel Paese, riferisce la Bbc. Diverse persone, fino ad una piccola folla, nei giorni scorsi si erano accampate fuori dall’albergo dove il tennista sarebbe rimasto in attesa della decisione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La star del tennis Novak Djokovic vince la sua battaglia legale, un giudice australiano ordina il suo rilascio.
In particolare, la corte ha deciso che Djokovic può essere rilasciato dopo che il giudice ha constatato irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista, i cui sostenitori in tutto il mondo hanno esultato Un avvocato del governo ha tuttavia fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic: il ministro dell’Immigrazione, Alex Hawke ha poche ore dalla lettura della decisione del tribunale di Melbourne per far sapere se intende usare i suoi poteri e cancellare comunque il permesso di entrare nel Paese del campione serbo.

Fonti del governo australiano e dell’organizzazione degli Open, citate dai quotidiani The Age e Sydney Morning Herald, affermano che il tennista serbo, numero uno al mondo, non è stato arrestato.
.Djokovic aveva dichiarato alle autorità di frontiera all’ingresso in Australia di non essere vaccinato e di avere avuto il Covid due volte, nel giugno 2020 e lo scorso 16 dicembre, negativizzato poi il 22 dicembre. Lo riferisce il Guardian citando documenti emersi dall’udienza oggi in un tribunale di Melbourne a conclusione della quale il giudice Anthony Kelly ha deciso di evocare la cancellazione del visto.
“Ho avuto il Covid due volte. Ho avuto il Covid a giugno 2020 e ho avuto il Covid di recente – sono risultato positivo al Pcr – il 16 dicembre 2021”, ha risposto Djokovic a domande specifiche, stando alla trascrizione dell’intervista con i responsabili australiani alla frontiera, pubblicata dal Guardian.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie di calcio sempre aggiornate. NON PERDERLE, SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE, DAL MONDO DEL CALCIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 70 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:27 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

ALLE 21:30 DI DOMENICA 09 GENNAIO 2022

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Lazio-Empoli 3-3, Spezia-Verona 1-2
Cagliari in rimonta, e batte ancora la Samp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
16:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio e Empoli hanno pareggiato 3-3 in una partita della 20/a giornata (1/a di ritorno) della Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In una giornata con quattro gare fermate dalle Asl causa positivi, allo stadio Olimpico Lazio-Empoli è covid free e con l’esordio sugli spalti delle FFP2 per i tifosi.
Lo spettacolo nella Capitale di certo non manca con la squadra di Andreazzoli che per un soffio non si conferma un’ammazza grandi dopo aver già battuto Juventus e Napoli in questa stagione.
Sarri strappa un 3-3 nei sette minuti di recupero segnalati dal IV uomo, aggrappandosi ancora a Immobile e soprattutto a Milinkovic, protagonista di una doppietta nella ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verona batte Spezia 2-1 in una gara della 20/a giornata (1/a di ritorno) della Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Otto positivi fuori squadra, qualche ragazzo in panchina, e uno show di Caprari in campo. Il Verona va oltre l’ostacolo Covid e festeggia la millesima partita in serie A con una vittoria che mancava in campionato da un mese, un 2-1 chiari in casa dello Spezia. Assoluto protagonista è Gianluca Caprari, autore di una doppietta nel momento migliore dei padroni di casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Genoa 1-1, Berardi replica a Destro
Sheva ancora senza vittorie. Neroverdi pagano giornata-no Defrel
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
22:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al Mapei Stadium finisce con un pareggio la sfida tra Sassuolo e Genoa.
Apre le marcature, al sesto minuto, Mattia Destro con un gran colpo di tacco che batte Sirigu.
Possesso palla e iniziativa di gioco tutte del Sassuolo che assedia l’area rossoblù, ma nel primo tempo non riesce a trovare il pareggio. Al 55′ Berardi sfrutta una chiusura su Raspadori e con il mancino sigla il pareggio neroverde. Al 76′ ancora Berardi che prova l’eurogol con un gran tiro al volo da fuori area che esce fuori di poco. Un punto a testa per Dionisi e Shevchenko.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia-Verona 1-2
Gialloblù rimaneggiati ma più forti anche del virus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
06 gennaio 2022
16:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Verona è più forte anche del Covid e, nonostante le tante assenze determinate da contagi e contatti, va a vincere al ‘Picco’ contro lo Spezia, grazie a una doppietta di Caprari.
Di Erlic il gol dei liguri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Fifa the Best’: Mancini finalista per miglior allenatore
A contendere premio a ct azzurro saranno Tuchel e Guardiola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è il ct dell’Italia campione d’Europa, Roberto Mancini, nella lista dei tre finalisti’ per il premio ‘Fifa the Best’ di miglior allenatore del 2021 assegnato dall’ente calcistico mondiale.
Il nome del vincitore verrà reso noto il prossimo 17 gennaio, e con Mancini sono in corsa due tecnici della Premier League, il tedesco Thomas Tuchel del Chelsea e lo spagnolo Pep Guardiola del Manchester City.

Per il calcio femminile si contenderanno il premio Lluis Cortes del Barcellona, Emma Hayes del Chelsea e Sarina Wiegman che è stata ct di Olanda e Inghilterra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan travolge Roma, Napoli pari in casa Juve
Rossoneri a -1 da Inter, ma campionato azzoppato dal Covid
06 gennaio 2022
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan in emergenza travolge la Roma con merito e si porta a -1 dall’Inter che deve recuperare la gara col Bologna.
Il Napoli decimato da infortuni, assenze da Coppa d’Africa e positivita’ fa pari in casa della Juve.
Il covid segna pesantemente il riavvio del campionato: la serie A si gioca al 60% e le prospettive sono piuttosto fosche. La Befana regala il carbone di 220 mila contagi e il Consiglio della Lega decide di far disputare le gare se ci sono 13 giocatori a disposizione, in precario equilibrio tra la protezione della salute dei giocatori e la difficolta’ a trovare date per recuperare le gare sospese. Nelle sei gare disputate il Milan prende le misure della Roma: tre gol e tre pali fanno la differenza e Mourinho pensa forse con nostalgia, lasciando il Meazza, al tempo dell’Inter del triplete.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan si conferma l’unica alternativa all’Inter nella corsa scudetto, la Roma (che affrontera’ la Juve senza Mancini e Karsdorp squalificati) fara’ fatica a riagganciarci alla corsa Champions. Come la Lazio, che viene salvata da una doppietta’ di Milinkovic-Savic contro un ottimo Empoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel posticipo, il Napoli decide di schierare Zielinski, Lobotka e Rrahmani sfidando il divieto da quarantena della Asl (ora rischia multe, non provvedimenti sportivi) e pareggia con la Juve 1-1 dopo essere andata in vantaggio con Mertens. In chiave salvezza robusto passo in avanti del Cagliari che vince in casa della Samp e scavalca il Genoa che pareggia col Sassuolo. A portata di mano e’ ora lo Spezia del traballante Thiago Motta che viene travolta da un Verona in piena emergenza covid.
Il Milan dispone con una certa facilita’ della Roma. In 7′ rigore trasformato da Giroud e retropassaggio suicida di Ibanez che procura il palo di Giroud e il gol di Messias. Abraham riporta in gioco la Roma che nella ripresa tenta il tutto per tutto. Ma l’espulsione di Karsdorp segna la gara: Leao in contropiede, su assist di Ibra, fissa il 3-1. Poi Ibra sbaglia un rigore e Mancini lascia la Roma in nove. Il Milan, pur in emergenza, e’ su un altro piano.  La cronaca
A Torino, la Juve riacciuffa un Napoli trascinato da Insigne, fresco di firma col Toronto e apparso per niente intimorito dal rischio di contestazioni casalinghe. Lontano da casa, l’attaccante ispira, Mertens fa gol e porta avanti i partenopei, guidati da Domenichini perche’ anche Spalletti ha il Covid. Nel secondo tempo, pareggio di Chiesa e assalto juventino senza riscontri. Il Napoli recrimina per un contatto in area De Ligt-Di Lorenzo, non sanzionato dall’arbitro. Quella del Napoli e’ prova di carattere, ma comunque il Milan scappa a +5 Tra Lazio ed Empoli è un pari pirotecnico che conferma la qualita’ , specie in trasferta, dei toscani, la fragilità difensiva dei romani, ma anche la capacità di reazione. Non abbastanza per ora per agganciare la zona Champions.
Inizio choc dei laziali, sotto di due gol in 8′. Immobile accorcia ma per un’ora i romani sbattono contro il munito fortino empolese. Poi entra in scena Milinkovic-Savic per un meritato pari, ma la difesa laziale (Acerbi esce tra i fischi di un pubblico ormai ostile) si fa bucare da Di Francesco. Alla Lazio viene annullato un gol di Patric, Immobile sbaglia un rigore ben parato da Vicario. Ma ancora il serbo salva Sarri, che vede le streghe contro la sua ex squadra. Grande spettacolo ma la Lazio comincia male l’anno.
Diventa incandescente la lotta per la salvezza grazie alla vittoria del Cagliari che rovina la prima gara da presidente a Marco Lanna. La Sampdoria soccombe interrompendo una serie di tre gare positive. Per i sardi e’ la seconda vittoria in stagione, entrambe contro i liguri. Un incoraggiamento per la lunga strada che attende Mazzarri per sperare nella salvezza. Passano in vantaggio i doriani col sesto gol di fila di Gabbiadini, ma nella ripresa il Cagliari ha piu’ fiato e mordente: pari di Deiola e gol vittoria di Pavoletti. Sheva guarisce dal covid e guida in panchina il Genoa alla conquista di un punto prezioso in casa del solito Sassuolo sprecone. I liguri passano subito in vantaggio con una magia di Mattia Destro e poi si piazzano in difesa per contenere le folate dei padroni di casa, non particolarmente ispirati. Manca Scamacca, ma Lopes dirige con destrezza le operazioni e in avanti Defrel e Berardi hanno varie possibilita’. Il capitano trova lo spiraglio giusto per il pari poi sale in cattedra Sirigu e gli ospiti portano a casa un punto che pesa. Nel mirino di Genoa e Cagliari c’e’ sempre lo Spezia. La vittoria di Napoli ha illuso i tifosi che si risvegliano col ko col Verona che rende di nuovo traballante la panchina di Thiago Motta. E’ una gara segnata dagli assenti per covid: 8 a 4 per il Verona che pero’, come ammette il tecnico Tudor, ha meta’ rosa, ma con tutti i giocatori piu’ affidabili. E’ lo show di Gianluca Caprari, un giocatore diventato protagonista dopo tanti anni di onesta militanza in serie A. Caprari porta in vantaggio i veneti con una bella conclusione, raddoppia di testa e stende i liguri, che provano a riportarsi in gara con Erlic, ma e’ troppo tardi. Il Verona festeggia la millesima gara in A, coglie una traversa con Lazovic, ma alla fine i liguri perdono anche per la prossima gara Agudelo per un rosso diretto. Pesera’ perche’ la prossima gara e’ la sfida salvezza col Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, Milan mi ha cercato felice aver detto ‘no’
Visto come ha reagito San Siro, contento della mia risposta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tre anni fa la proprietà del Milan mi voleva a Milano e dopo tre giorni ho deciso di no, mi fa un piacere tremendo aver preso quella decisione dopo aver visto come ha reagito San Siro”.
Lo dice il tecnico della Roma José Mourinho commentando il suo ritorno al ‘Meazza’ per affrontare il Milan.
“Sono un professionista – racconta in conferenza stampa dopo la sconfitta – ma esiste spazio per avere delle passioni e l’antagonismo a delle passioni. Sono appassionato della Roma, darò tutto alla Roma. Ma tornando indietro, dopo quello che è successo oggi sono doppiamente contento di quello che ho risposto al Milan. Loro sono venuti ma ho detto ‘torna a casa, io non vado'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli schiera Rahmani, Zielinski e Lobotka
Per Asl i tre avrebbero dovuto essere in quarantena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 gennaio 2022
19:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’undici titolare del Napoli che sfiderà la Juventus ci sono anche Rrahmani, Zielinski e Lobotka.

I tre calciatori, messi in quarantena dall’Asl di Napoli 2 perché sprovvisti della terza dose e a contatto con soggetti positivi, partiranno dal primo minuto nella gara dell’Allianz Stadium.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Genoa 1-1
Ospiti in vantaggio con Destro,, nella ripresa pari di Berardi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
06 gennaio 2022
20:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo e Genoa 1-1 (0-1) in una partita della prima giornata di ritorno giocata al Mapei Stadium.
Ospiti in vantaggio dopo sei minuti con Destro, il pareggio dei neroverdi nella ripresa con Berardi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese cede Samir al Watford
A titolo definitivo ad altra società calcio della famiglia Pozzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
06 gennaio 2022
20:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese Calcio ha annunciato di aver ceduto a titolo definitivo Samir al Watford, l’altra società calcistica della famiglia Pozzo, che gioca in Premier League ed è allenata da Claudio Ranieri.

Il difensore brasiliano lascia il Friuli dopo 6 anni in cui si è consacrato ai massimi livelli contribuendo al raggiungimento di tante soddisfazioni in bianconero e indossando anche la fascia da capitano nell’arco delle 147 partite in cui ha difeso i colori bianconeri tra campionato e Coppa Italia con 6 reti realizzate.

“Grazie al suo percorso di crescita all’Udinese – fa notare in un comunicato la società friulana -, inoltre, è riuscito a guadagnarsi la chiamata della nazionale maggiore brasiliana.
Da parte del Club va il ringraziamento a Samir, professionista e uomo che ha sempre dato tutto alla causa, augurandogli il meglio per la sua esperienza inglese ed il proseguimento della carriera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia, ‘Noi a Salerno? ci aspettiamo vittoria a tavolino’
Se le squadre vengono portate sul campo devono giocare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
06 gennaio 2022
21:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo seguito le indicazioni della Lega che ci ha detto che saremmo dovuti esser alla partita.
Per come si sono svolti i fatti il Venezia si aspetta che la partita venga chiusa con una vittoria a tavolino”.
Andrea Cardinaletti, vicepresidente del Venezia calcio sottolinea di parlare chiaro a proposito della gara non giocata contro la Salernitana.
Cardinaletti continua spiegando l’approccio alla gara: “Abbiamo affrontato questa trasferta in maniera seria, non abbiamo mandato la nostra squadra giovanile – dice -, c’è tutta la dirigenza, lo staff e la migliore squadra. Abbiamo organizzato la trasferta consapevoli di poter giocare una partita, perché altrimenti avremmo preferito evitare di fare la trasferta”. Il vicepresidente chiarisce i rischi sia economici che di salute: “Una trasferta che ci ha impegnato dal punto di vista economico e dei rischi perché se parliamo di rischi, se avessimo lasciato la squadra all’interno della ‘bolla’ per garantirci il rispetto del protocollo Covid avremmo speso e rischiato di meno”. Tornando sulla richiesta al giudice sportivo, Cardinaletti sostiene che “l’indicazione riguarda la metodologia lo sviluppo che è stato scelto. È stata aperta una partita, è stata chiusa, una squadra è stata chiamata a fare una trasferta, siamo molto dispiaciuti che la Salernitana non fosse nelle condizioni di giocare, perché avremmo voluto giocarla. Se la partita non deve esser fatta, allora voglio restare a Venezia”.
L’auspicio è che il Campionato arrivi a conclusione regolarmente: “Poi ci aspettiamo che il campionato finisca nel migliore dei modi, impostando regole uguali per le società. Ci preoccupa solo che le regole siano uguali per tutti e che venga garantita l’equità degli interventi”. E da ultimo una frecciata alle alte sfere del calcio italiano: “Se le squadre vengono portate sul campo di gioco, le partite devono esser giocate, vogliamo semplicemente che a due anni dall’inizio della pandemia, i protocolli vengano rispettati. Non possiamo ogni domenica inventarci sulle regole. Se questa era una partita da non giocare, avremmo gradito rimanere a Venezia ad allenarci nel nostro centro sportivo con tutte le tutele e le ‘bolle’ che avevamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, cosa non mi è piaciuto?La Roma e l’arbitro
Non ho visto un’immagine in cui sia chiaro il rigore dell’1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non mi è piaciuta la mia squadra e l’arbitro.
Siamo stati sempre nella partita anche con l’1-0 e di più sul 2-0.
ma con un livello tecnico basso, abbiamo perso palle su situazioni di grande facilità. Il carattere c’è sempre, ma livello tecnico è stato veramente basso. Arbitro e Var, poi, difficili da capire, da accettare. Sono nella Roma da 6/7 mesi e mi sto abituando ma è una cosa a cui non ci si deve abituare”.
Lo dice il tecnico della Roma José Mourinho in conferenza stampa dopo la sconfitta per 3-1 contro il Milan. “Non ho visto una immagine – spiega – in cui è davvero rigore. Non si sa se Abraham tocca o meno la palla. Il signor arbitro del Var non può chiamare Chiffi in una situazione di dubbio tremendo. Ho chiesto al direttore di gara di mandarmi l’immagine a Trigoria perché noi non ne riusciamo a vedere nessuna. Poi il secondo rigore, se tu valuti gli altri episodi come quello su Zaniolo, dove vedi la differenza?”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Roma 3-1
Giroud, Messias e Leao affondano Mourinho, Ibra sbaglia penalty
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 gennaio 2022
21:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan ‘schianta’ la Roma vincendo per 3-1 nella partita giocata a San Siro.
Mourinho si lamenta dei presunti torti arbitrali, intanto il tabellino del match registra le reti di Giroud su rigore, Messias e Leao per i rossoneri e di Abraham per gli ospiti.
Nei minuti di recupero della ripresa Ibrahimovic si è fatto parare un rigore da Rui Patricio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, cosa non mi è piaciuto?La Roma e l’arbitro
Non ho visto un’immagine in cui sia chiaro il rigore dell’1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 gennaio 2022
21:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non mi è piaciuta la mia squadra e l’arbitro.
Siamo stati sempre nella partita anche con l’1-0 e di più sul 2-0.
ma con un livello tecnico basso, abbiamo perso palle su situazioni di grande facilità. Il carattere c’è sempre, ma livello tecnico è stato veramente basso. Arbitro e Var, poi, difficili da capire, da accettare. Sono nella Roma da 6/7 mesi e mi sto abituando ma è una cosa a cui non ci si deve abituare”.
Lo dice il tecnico della Roma José Mourinho in conferenza stampa dopo la sconfitta per 3-1 contro il Milan. “Non ho visto una immagine – spiega – in cui è davvero rigore. Non si sa se Abraham tocca o meno la palla. Il signor arbitro del Var non può chiamare Chiffi in una situazione di dubbio tremendo. Ho chiesto al direttore di gara di mandarmi l’immagine a Trigoria perché noi non ne riusciamo a vedere nessuna. Poi il secondo rigore, se tu valuti gli altri episodi come quello su Zaniolo, dove vedi la differenza?”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Africa: Covid, 3 positivi nel Gabon, uno è Aubameyang
Problemi anche per questo torneo, ha virus anche ex Juve Lemina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Arrivato questa mattina a Yaoundé con un volo speciale, il gruppo delle Pantere del Gabon è stato sottoposto, come tutte le delegazioni partecipanti, a tamponi antigenici all’aeroporto di Nsimalene.
Il capitano Pierre Emerick Aubameyang, Mario Lemina e l’assistente allenatore Anicet Yala sono risultati positivi”.
Con questo post sui propri social la federcalcio del Gabon fa sapere che ci sono tre casi di positività al Covid nella sua nazionale arrivata in Camerun per disputare la Coppa d’Africa che comincia domenica.
“Come prevede il protocollo – è scritto ancora -, i tre in questione sono stati sottoposti a test Pcr, i cui risultati confermeranno o meno quelli del primo tampone”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Milan forte e non fa corsa sugli altri
Covid?Imprevisto dietro angolo, basta parlare di squadra giovane
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 gennaio 2022
21:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non stiamo facendo la corsa sugli altri ma su noi stessi.
Vogliamo vincere più partite possibili”.

Parole del tecnico del Milan Stefano Pioli, in conferenza stampa, dopo la vittoria del Milan sulla Roma a San Siro. Un successo importante soprattutto vista l’emergenza in difesa causa contagi.
“La pandemia è un momento delicato per tutti, l’imprevisto è dietro l’angolo – dice ancora Pioli – e quindi la partecipazione deve essere massima da parte di tutti. Il Milan sta dimostrando di essere una squadra forte, quando siamo in meno utilizzano spirito di squadra per sopperire a qualche assenza. Ci credevo, ci speravo, ho visto una squadra molto attenta durante la pausa e alla ripresa. Ero convinto di aver lavorato bene, ero molto fiducioso e positivo ma consapevole delle difficoltà della partita”. Poi un auspicio: “dobbiamo smettere di parlare di giovane età per il Milan. Sono giovani ma stanno mettendo grande esperienza con situazioni che hanno accelerato la crescita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: azzardo Napoli, con la Juve finisce 1-1
In campo 3 in quarantena: a Mertens risponde Chiesa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
All’Allianz Stadium finisce con un pareggio, Juve e Napoli fanno 1-1.
Al gol di Mertens nel primo tempo risponde Chiesa durante la ripresa, così i bianconeri restano fuori dalla zona Champions e a tre punti dal quarto posto occupato dall’Atalanta, con i bergamaschi che hanno però una gara da recuperare.
Il Napoli, invece, scivola a cinque lunghezze dal Milan, ma si conferma sul gradino più basso del podio.   CLICCA QUI PER JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   PIEMONTE   SEGUI TUTTA LA SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tutti i dubbi sull’effettiva disputa della gara vengono fugati intorno alle 19.20, quando il pullman degli azzurri varca i cancelli dello Stadium. E sono tanti i fischi partiti dai tifosi bianconeri, che durante il riscaldamento hanno accolto Insigne e compagni con cori di discriminazione territoriale e sono stati “redarguiti” dallo speaker dello stadio. C’era attesa anche per la formazione scelta da Spalletti, assente perché positivo al Covid e sostituito dal vice Domenichini: Rrahmani, Lobotka e Zielinski, messi in quarantena dall’Asl di Napoli 2 perché sprovvisti di terza dose e a contatto con soggetti positivi, partono dal primo minuto. Un azzardo che ora potrebbe costare sanzioni dalle autorita’ sanitarie, ma che non incide sulla giustizia sportiva. E’ un Napoli decimato, con cinque calciatori nati dal 2000 in poi in panchina e con Insigne capitano nonostante le voci ormai confermate di un futuro a Toronto da giugno. Allegri ritrova Chiesa e Dybala, con l’argentino che comincia fuori, ma è senza Bonucci e Chiellini, il primo infortunato e il secondo positivo al Covid (così come Pinsoglio e il vice-presidente Nedved), e con sette assenze in totale: davanti a Szczesny giocano De Ligt e Rugani, in mezzo al campo spazio a McKennie e Rabiot con Locatelli e in attacco c’è Morata come riferimento offensivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio di gara è di marca bianconera, la squadra di casa comincia forte: Di Lorenzo è costretto a chiudere su Chiesa, dal corner McKennie si divora il vantaggio non riuscendo ad inquadrare la porta da ottima posizione. Il Napoli si va vedere con un paio di tentativi di Insigne fuori misura, la Juve risponde con un sinistro di Chiesa che termina a lato, gli azzurri trovano l’1-0 dopo 23 minuti: il capitano pennella per Politano, il quale fa sponda per Mertens e il belga trafigge Szczesny.
La squadra di Allegri patisce un po’ il contraccolpo, Zielinski va vicino al raddoppio ma trova la respinta del portiere suo connazionale. Soltanto nel finale i bianconeri tornano a farsi vedere in attacco, ma Ospina chiude il primo tempo senza interventi particolarmente complicati. Nella ripresa, invece, torna in campo tutta un’altra Juve, e il pareggio arriva dopo nove minuti: McKennie si inserisce e crossa in mezzo, il pallone finisce sul sinistro di Chiesa che, complice anche una deviazione di Lobotka, realizza l’1-1 al rientro dopo 40 giorni fermo ai box. I bianconeri cercano subito il sorpasso, gli azzurri resistono e in contropiede si fanno pericolosi con Mertens, sul quale è bravo Szczesny a bloccare. Allegri pesca dalla panchina e inserisce prima Dybala e Bentancur, poi Kean e De Sciglio, mentre Domenichini aspetta fino a un quarto d’ora dalla fine per il primo cambio con Elmas che sostituisce Politano. Nei cinque minuti di recupero ci prova di più la Juve, il colpo di testa di Kean e la punizione di Dybala non inquadrano la porta: l’arbitro Sozza non fa battere il corner a tempo scaduto tra le proteste dei bianconeri, con la Joya che si fa ammonire dopo il triplice fischio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Africa: Covid; 2 positivi nella Tunisia
Ct Kebaier mette in preallarme sette giocatori della U.23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
06 gennaio 2022
22:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina l’inizio della Coppa d’Africa, ma il Covid non fa sconti, e dopo i tre positivi del Senegal e i tre del Gabon, ora ce ne sono due anche nella Tunisia.

La federcalcio locale fa infatti sapere che, dopo l’ultimo ‘giro’ di tamponi, sono risultati positivi Youssef Msakni e Seifeddine Jaziri.
Così, per evitare altri problemi, è stato deciso di annullare l’amichevole delle ‘Aquile di Cartagine’ contro la selezione under 23. Tra le cui file il ct Mondher Kebaier potrebbe attingere per prevenire eventuali defezioni legate al virus. Non a caso, Kebaier ha messo in preallarme sette giocatori della Under.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Napoli 1-1
Mertens porta in vantaggio ospiti, Chiesa pareggia nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 gennaio 2022
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus manca l’occasione di andare a -1 dall’Atalanta, squadra attualmente al quarto posto, pareggiando 1-1 in casa contro un Napoli che ha mandato in campo Rrhamani, Lobotka e Zielinski, che erano stati messi in quarantena dall’Asl di Napoli 2 perché sprovvisti della terza dose e a contatto con soggetti positivi.
Invece hanno giocato, e anche fatto la loro parte.
A segno per i campani Mertens nel primo tempo, pareggio di Chiesa per la Juve nella ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, arriva Rincon dal Torino
Domani potrebbe effettuare le visite mediche
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
06 gennaio 2022
22:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo acquisto per la Sampdoria, che rinforza la linea mediana con l’acquisto del centrocampista Tomas Rincon.
Il Torino con cui aveva un contratto in scadenza a giugno lo lascia libero senza alcun indennizzo, e il venezuelano firmerà un contratto di sei mesi col club ligure.
Classe 1988, domani potrebbe già effettuare le visite mediche. Prenderà il posto del portoghese Adrien Silva che da pochi giorni è andato a giocare in Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: ‘L’importante è essere tra le prime 4 il 22 maggio’
‘Questo è un buon punto, dobbiamo rimanere fiduciosi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 gennaio 2022
00:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo pareggiato uno scontro diretto, è un buon punto e dobbiamo rimanere fiduciosi: sarà un percorso lungo, al 22 maggio dovremo essere tra le prime quattro”: Massimiliano Allegri commenta così l’1-1 tra la sua Juventus e il Napoli.
“Abbiamo un punto in più rispetto all’andata e siamo rimasti alla stessa distanza dagli azzurri, dobbiamo affrontare la seconda parte di stagione nel migliore dei modi – spiega il tecnico bianconero – ed essere molto meno frenetici negli ultimi 30 metri”.

Sulle condizioni degli infortunati il tecnico dice che “Alex Sandro ha chiesto perché ha sentito un indurimento al flessore, Bonucci al momento è fuori e non se riuscirà a recuperare per la sfida contro l’Inter in Supercoppa”. Infine, una riflessione sulla direzione di gara di Sozza: “non parlo mai degli arbitri, ma questa volta voglio dire una cosa – aggiunge Allegri – e penso che si sia fermato l’orologio: doveva dare qualche minuto in più di recupero, ci sono state diverse interruzioni e tante sostituzioni. Spero per queste mie parole Rocchi non si arrabbi (ride, ndr)”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Dybala: “Il pareggio non ci basta, pensiamo alla Roma”
Bernardeschi: “Iniziamo 2022 con un pareggio, lotteremo ancora”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 gennaio 2022
09:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un pareggio che non ci basta: pensiamo già a domenica, grazie per il vostro supporto”.
Così Paulo Dybala commenta sui social l’1-1 ottenuto con il Napoli nella sfida di ieri sera all’Allianz Stadium di Torino.
E’ un risultato che lascia un po’ di amaro in bocca anche a Federico Bernardeschi: “Iniziamo il 2022 con un punto che non ci basta.
Subito al lavoro”, scrive l’esterno offensivo, il quale si concentra già sull’impegno nella Capitale contro la Roma in programma domenica. “Continuiamo a lottare e a credere nei nostri obiettivi per le gare che dovremo affrontare” il messaggio social di Juan Cuadrado, “Bello essere di nuovo in campo dopo la pausa, ora avanti il prossimo” si legge sul profilo Instagram di Wojciech Szczesny.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Newcastle: Trippier primo colpo dei nuovi padroni
Il terzino inglese era in forza all’Atletico Madrid di Simeone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
09:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Newcastle, sul proprio account ufficiale di Twitter, ha ufficializzato il primo acquisto da quando il club ha cambiato proprietà, passando dalle mani di dell’imprenditore Mike Ashley al PIF, PCP Capital Partners e RB Sports & Media, un fondo che appartiene al principe saudita Mohammed Bin Salman.
Si tratta di Kieran Trippier, difensore di fascia, che ha firmato per due anni e mezzo.
All’Atletico Madrid, club che deteneva il cartellino del giocatore, vanno circa 15 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coutinho torna in Premier, giocherà nell’Aston Villa
Il brasiliano in prestito dal Barcellona fino a fine stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona, con un tweet sul proprio account ufficiale, ha comunicato di avere raggiunto l’accordo con l’Aston Villa, per il trasferimento di Philippe Coutinho.
Il fantasista brasiliano torna così a esibirsi in Premier League fino al termine della stagione.
Parte del suo stipendio verrà pagata proprio dal club di Birmingham.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pairetto arbitrerà Inter-Lazio, Roma-Juventus a Massa
Di Bello per Napoli-Sampdoria,mentre Irrati dirige Venezia-Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
12:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Luca Pairetto, della sezione di Nichelino (Torino), arbitrerà il posticipo della 21/a giornata del campionato di calcio di Serie A, in programma domenica sera a San Siro fra Inter e Lazio (ore 20,45).
Roma-Juventus, di domenica alle ore 18,30, è stata affidata alla direzione di Davide Massa di Imperia, mentre Marco Di Bello di Brindisi fischierà in Napoli-Sampdoria (domenica, ore 16,30).
A Massimiliano Irrati di Pistoia è stata affidata la sfida sulla Laguna fra Venezia e Milan (domenica, ore 12,30); infine Michael Fabbri di Ravenna dirigerà Udinese-Atalanta (domenica, ore 16,30)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: sindaco Salerno, sospensione soluzione di buon senso
Vincenzo Napoli, ragionevole proposta neo presidente Iervolino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
07 gennaio 2022
12:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Trovo estremamente ragionevole la proposta del neo presidente della Salernitana Danilo Iervolino di sospendere per qualche turno il campionato di Serie A in attesa di definire un nuovo ed efficace protocollo operativo in relazione all’andamento pandemico”.
Lo afferma, in una nota, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

“La situazione che stanno vivendo la Salernitana e tanti club di massima serie è davvero surreale ed antisportiva; innescherà un contenzioso lungo ed estenuante come dimostrano le precedenti esperienze”. Per il primo cittadino di Salerno “la sospensione temporanea sarebbe una soluzione di buon senso che tutelerebbe la salute degli atleti, la regolarità della competizione, il diritto degli spettatori ad assistere ad incontri con protagonisti adeguati alla categoria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna, i giocatori si allenano a casa
Prosegue l’isolamento fino ai tamponi in programma domenica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 gennaio 2022
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scadranno domenica i 5 giorni di isolamento ordinati dall’Asl di Bologna al gruppo squadra di Sinisa Mihajlovic in seguito agli otto casi di positività al Covid-19.
Il Bologna non potrà quindi presentarsi a Cagliari per il match in programma domenica.
I calciatori del Bologna svolgono lavoro di mantenimento atletico ciascuno a casa propria. Domenica calciatori e staff tecnico saranno sottoposti a tampone e in caso di negatività l’Asl potrebbe consentire il ritorno al lavoro in vista della sfida con il Napoli, del 16 gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Astori: museo del calcio lo ricorda nel giorno del compleanno
Iniziativa sui social per il giocatore scomparso nel 2018
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
07 gennaio 2022
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo del Calcio ha ricordato oggi sui social Davide Astori, il capitano viola morto il 4 marzo 2018, nel giorno del suo 35mo compleanno.
Nel museo di Coverciano è custodita la sua maglia Azzurra numero 13, indossata nella gara Italia-Germania del 15 novembre 2016.

Davanti alla maglia, in particolare, si sono soffermate tante famiglie durante la visita per rendere omaggio ad un capitano nella vita e in campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie C, è ufficiale, rinviata la 22/a giornata
Dal 16 gennaio al 23 febbraio prossimi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata rinviata al 23 febbraio prossimo la 22/a giornata, terza di ritorno, del campionato di serie C, che era in programma per il 16 gennaio.
E’ l’ufficializzazione di quanto anticipato ieri dal presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, il quale ha disposto un nuovo rinvio dopo quello della 21/a giornata, già deliberato.
“Sentiti il Consiglio direttivo e il parere del consulente medico scientifico, considerati il permanere delle condizioni di incertezza derivante dall’emergenza da Covid-19 – recita una nota -, si dispone il posticipo della 3/a giornata di ritorno di Serie C”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Maitland Niles a Roma, Coutinho in Premier
Newcastle 70 milioni per Vlahovic, Milan ora Botman è a rischio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
20:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MAITLAND NILES alla Roma, PIATEK alla Fiorentina e, all’estero, COUTINHO che torna in Inghilterra per giocare nell’Aston Villa per essere allenato dal suo ex compagno di squadra nel Liverpool Steven Gerrard.
Sono questi gli affari ufficiali di giornata in questa ‘finestra’ invernale di calciomercato, dove irrompe con tutta la sua potenza economica il Newcastle di proprietà saudita.
Le ‘Magpies’ non sono certe della permanenza in Premier League ma negli affari fanno sul serio. Non a caso, hanno presentato un’offerta di 70 milioni di euro alla Fiorentina per VLAHOVIC, pagabili anche in un’unica rata, per avere subito il bomber della Viola. Che però ha rifiutato, almeno per ora, questa destinazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rischia il Milan, perché il Newcastle si è fatto avanti con decisione anche per BOTMAN, difensore per il quale il Lilla chiede 30 milioni, cifra che non è un problema per i sauditi. Nei prossimi giorni questa situazione sarà più chiara, intanto il Milan non molla la presa, con DIALLO del Psg come alternativa. Sempre il Newcastle, potrebbe rilevare dalla Juventus il contratto di RAMSEY, che arriverebbe gratis, ma per il gallese sembra più percorribile la pista del Crystal Palace. Di nuovo la Roma, per dire che è sempre più vicina a chiudere positivamente la trattativa con il Porto per il centrocampista SERGIO OLIVEIRA.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
All’Everton invece Rafa Benitez ha ammesso che DIGNE gli ha chiesto di andarsene, e per l’ex di Roma e Barcellona è concreta la pista Inter: KOSTIC dell’Eintracht, che però ha caratteristiche più offensive rispetto al francese, è l’alternativa. Il Genoa ha preso l’attaccante dell’Italia under 21 YEBOAH, che arriva dallo Sturm Graz, mentre EKUBAN dovrebbe essere ceduto in Turchia, al Konyaspor. In casa rossoblù si preparano altri addii, con CAICEDO che dovrebbe andare al Bologna, SABELLI al Frosinone, FARES al Torino, CASSATA al Parma e, a giugno, CRISCITO al Toronto dove giocherà assieme a Insigne.
Prova il colpo grosso la Fiorentina, che sta trattando ISCO con il Real Madrid, mentre il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi ha smentito che ci sia stato un interessamento della Lazio per BAJRAMI. Piuttosto il ds laziale Igli Tare lavora in uscita per cedere MURIQI (offerto in prestito al Galatasaray e richiesto dall’Hull City), mentre per HYSAJ c’è la richiesta dell’Atletico Madrid: ma Sarri non vuole che il terzino suo ‘pupillo’ parta. Il Tottenham invece si è rifatto vivo con la Juve per KULUSEVSKI.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Serie A spiccano Inter-Lazio e Roma-Juventus
La 21/a giornata è densa di sfide d’altissima classifica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
15:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Più Juve che Roma nella sfida Champions di domenica all’Olimpico.
Questo il giudizio degli analisti Snai, che danno a 2,20 il successo dei bianconeri e a 3,25 il segno ‘1’ dei giallorossi.
Risultato meno probabile, la ‘X’, a 3,35, che non risolverebbe i problemi delle due squadre.
Il bilancio recente dei precedenti all’Olimpico è in equilibrio: due pareggi e una vittoria per parte nelle ultime quattro sfide.
Nella stagione scorsa, la Roma andò in vantaggio due volte con Veretout e per due volte fu raggiunta. Un altro 2-2 pagherebbe 14 volte la posta, mentre uno 0-1 di stretta marca Allegri vale 8,50 e l’1-0 di Mourinho si gioca a 11.
Se a Roma si gioca per la zona Champions, a San Siro l’Inter punta a rendere più solida la sua leadership, dopo il rinvio della sfida contro il Bologna. L’avversario è la Lazio, che evoca il passato di Simone Inzaghi, ma anche l’unica sconfitta nerazzurra in campionato. Partita insidiosa, dunque, ma la Lazio in formato trasferta è molto diversa da quella casalinga. Anche per questo, il pronostico è nettamente sbilanciato sul segno ‘1’, a 1,45, contro il ‘2’ a 6,75 e l’x a 4,75. Il Milan punta a dare continuità alla propria rincorsa e cercherà di battere il Venezia a domicilio. Obiettivo probabile, a giudicare dalle quote: il ‘2’ rossonero vale 1,57, il colpo del Venezia (che in casa ha battuto Roma e Fiorentina, pareggiato con la Juve) vale 5,75. Alta anche la quota del pari, a 4,00.
Turno sulla carta favorevole per il Napoli che è uscito imbattuto dallo Stadium: la squadra di Spalletti può tornare ai 3 punti contro la Samp. Il segno ‘1’ vola basso, a 1,45, il ‘2’ doriano sale a 6,50. Minaccia Covid permettendo, Empoli e Sassuolo s’incontreranno in un match in cui è facile prevedere l’Over (a 1,42). Pronostico in equilibrio, con i toscani a 2,50 e gli emiliani a 2,55. Il Verona dovrebbe avere gioco facile sulla Salernitana, non a caso la quota dell’1, 1,35, è la più bassa di tutto il turno. Il ‘2’ sarebbe una sorpresa da 8,25.
Pesantissimi i punti in palio a Marassi nel derby salvezza Genoa-Spezia. I rossoblù sono favoriti a 2,15, l’ex Thiago Motta cerca una vittoria da 3,45.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa Best Player: terna con Lewandowski, Messi e Salah
Fra le donne scelte la Hermoso, la Kerr e la Putellas
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa ha annunciato le nomination per il The Best Fifa Women’s Player e il The Best Fifa Men’s Player.
La cerimonia di premiazione virtuale verrà trasmessa in diretta dalla sede della Fifa, a Zurigo, il 17 gennaio.
Fra le donne le candidate per il titolo di miglior calciatrice sono: Jennifer Hermoso (Spagna/Barcellona); Sam Kerr (Australia/Chelsea); Alexia Putellas (Spagna/Barcellona). In campo maschile le nomination sono andate a Robert Lewandowski (Polonia/Bayern Monaco); Lionel Messi (Argentina/Barcellona e Paris Saint-Germain); Mohamed Salah (Egitto/Liverpool).
I premi vengono scelti da una giuria internazionale composta rispettivamente dagli attuali allenatori di tutte le nazionali femminili e maschili (uno per squadra), dagli attuali capitani di tutte le nazionali femminili e maschili (uno per squadra), da un giornalista specializzato per ogni Paese rappresentato da una nazionale e dai tifosi registrati su Fifa.com.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; Tuanzebe firma, attesa visti per unirsi squadra
Difensore centrale in prestito dallo United per mezzo milione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
07 gennaio 2022
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Attesa per gli ultimi visti di lavoro, poi ritorno in Italia per unirsi ai nuovi compagni in allenamento.
E’ questo il programma di Axel Tuanzebe, il difensore preso in prestito dal Napoli dal Manchester United.

Tuanzebe, 24 anni, originario del Congo ma britannico di nazionalità, ha fatto le visite mediche in Italia e firmato il suo passaggio al Napoli dall’Aston Villa, dov’era in prestito.
Il contratto è stato depositato dal Napoli in Lega ma poi Tuanzebe è tornato in Gran Bretagna per ottenere gli ultimi visti burocratici e tornare a Napoli. Il prestito per il difensore, che colma il vuoto lasciato da Manolas per il ritorno in Grecia e ora anche da Koulibaly che sta per giocare la Coppa d’Africa, è costato mezzo milione di euro con un altro bonus da mezzo milione legato alla quantità di presenze in campo.
Ottenuti tutti i documenti Tuanzebe si unirà ai compagni: se ci riesce domani potrebbe essere convocato per il match di domenica contro la Sampdoria, altrimenti se ne parlerà la prossima settimana a cominciare dalla Coppa Italia contro la Fiorentina di mercoledì.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa d’Africa: Egitto e Senegal le squadre da battere
Padroni di casa del Camerun e campioni uscenti Algeria sperano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scatterà domenica, in Camerun, l’edizione numero 33 della Coppa d’Africa di calcio.
La manifestazione ha due grandi favorite, Egitto e Senegal, che cercheranno di mitigare le delusioni delle ultime due edizioni, nelle quali hanno chiuso al secondo posto, rispettivamente alle spalle di Camerun (2017), e Algeria (2019).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dubbi Roma su ‘Stadio Rossi’, assessore Sport contro
“Grande campione ma l’Olimpico ce lo teniamo stretto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
07 gennaio 2022
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’idea di intitolare lo Stadio Olimpico a Paolo Rossi, bomber del trionfale Mondiale del 1982 scomparso un anno fa, desta dubbi nella Capitale.
L’ordine del giorno che chiede di intestare a “Pablito” l’impianto sportivo di Roma è stato approvato di recente alla Camera con 387 voti a favore, ma – nonostante l’unanime apprezzamento per l’indimenticato campione – in città ha raccolto diverse perplessità, sui social tra i tifosi di Roma e Lazio, ma anche in Campidoglio.
Da ultimo è stato l’assessore capitolino allo Sport, Alessandro Onorato, a dirsi apertamente contrario: “Non c’era nessun bisogno di mettere una grande figura come quella di Paolo Rossi al centro di un dibattito costante come questo e mi permetto di dire che non c’è nessun bisogno di cambiare nome allo Stadio Olimpico”.
Onorato parla di “approccio da colonialismo su Roma”. E durante un intervento in radio, si domanda: “Vi pare normale che il Parlamento debba decidere il nome da dare allo stadio della città di Roma? Al massimo se ne dovrebbe occupare il Comune. Con il sindaco Gualteri avevamo deciso di non entrare in questa vicenda, ma visto che mi avete fatto la domanda – chiarisce nel corso dell’intervista – direi che forse è il caso d’intitolargli lo stadio di qualche altra squadra dove Paolo Rossi ha militato e in questo modo ricordare una figura che tutti abbiamo amato.
Il nome Stadio Olimpico è stupendo, ci ricorda le Olimpiadi del 1960 e ce lo teniamo stretto”. Rossi, precisa il titolare dello sport della Capitale, è “un grande campione che tutti abbiamo amato ma che ha militato in sei squadre del nord e che a Roma ha giocato soltanto in trasferta”.    SPORT   POLITICA   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Juve: Chiellini è negativo e domani sarà in gruppo
Unico positivo resta il portiere Pinsoglio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 gennaio 2022
17:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giorgio Chiellini è guarito dal Covid, il centrale della Juventus ha avuto oggi il tampone negativo.
“Il giocatore pertanto è guarito e non più sottoposto al regime di isolamento si unirà alla squadra domani al JTC” fa sapere il club bianconero.
L’unico positivo resta dunque il terzo portiere Carlo Pinsoglio, oltre al vice-presidente Pavel Nedved. Come potete leggere nelle notizie della Juventus, Calro Pinsoglio ora risulta guarito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Zhang è tornato a Milano
Presidente sarà a San Siro per la sfida con la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 gennaio 2022
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Inter Steven Zhang è tornato a Milano.
Il numero uno del club nerazzurro è arrivato questa mattina intorno alle 12.
Essendo in Italia per motivi di lavoro, Zhang non è sottoposto alla quarantena come previsto dalle norme sanitarie internazionali. Il presidente sarà presente a San Siro per Inter-Lazio, sfida in programma domenica sera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: positivi in 5 e Spalletti, tamponi domani
Su Zielinski, Rrhamani e Lobotka Asl Na2 chiede relazione a club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
07 gennaio 2022
18:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le attese dei verdetti dalla Nigeria e dal Messico per Osimhen e Lozano, l’attesa per il nuovo giro di tamponi nella squadra che si farà domani mattina a Castel Volturno.
Il Napoli dopo il pareggio ottenuto sul campo della Juventus ha la fretta di fare il bilancio del covid per un calendario che non consente attese: domenica si gioca in campionato con la Sampdoria, mercoledì in Coppa Italia con la Fiorentina, la domenica successiva contro il Bologna.

Oggi gli azzurri erano quindi ad allenarsi a Castel Volturno: chi ha giocato ieri a Torino è stato in palestra a fare seduta di scarico e tra loro anche Zielinski, Lobotka e Rrhamani, indicati in quarantena dall’Asl Napoli2 per non essere vaccinati con la terza dose o con la seconda da meno di 120 giorni. L’Asl ha chiesto una relazione al Napoli che verrà valutata dall’Asl.
Resta invece l’attesa per Osimhen, che vuole tornare ma il Napoli aspetta notizie dalla sanità nigeriana, e per Lozano, che vive la stessa situazione in Messico e ha sempre il covid.
Ammalati di covid e chiusi in casa a Napoli restano intanto Alex Meret, Kevin Malcuit e Mario Rui, oltre a Luciano Spalletti, che aspetta di non essere più positivo nell’albergo dove vive a Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: in arrivo l’under 21 azzurro Yeboah
Ekuban sempre più vicino al Konyaspor
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
07 gennaio 2022
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Kelvin Yeboah, attaccante italo-ghanese in forza agli austriaci dello Sturm Graz , con i quali in questa stagione ha segnato 14 gol in 28 partite tra campionato e coppe, il nome nuovo per l’attacco del Genoa.

Yeboah, nato nel 2000 ad Accra ma cresciuto a Novara, fa parte anche della nazionale Under 21 di Nicolato ed è atteso a breve a Genova per le visite mediche.
L’affare è in chiusura per una cifra di poco superiore ai 6 milioni.
Yeboah andrà a sostituire Caleb Ekuban, il cui futuro è sempre più lontano da Genova e dal Genoa: quella con lo Spezia di domenica potrebbe essere l’ultima gara in rossoblù del giocatore ghanese che è pronto a tornare in Turchia dove lo attende il Konyaspor.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scendono a 11 i positivi al Covid nella Ternana
Negativizzati cinque giocatori e un membro dello staff
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
07 gennaio 2022
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scendono da 17 a 11 i positivi al Covid-19 nella Ternana Calcio: sei componenti del gruppo squadra, precedentemente contagiati, sono infatti risultati negativi agli ultimi controlli.
A riferirlo è la stessa società.

Tra i sei negativi ci sono cinque calciatori ed un membro dello staff.
I tesserati verranno sottoposti alle visite ed agli esami di controllo previsti dal protocollo sanitario, per poi riaggregarsi alla squadra.
La ripresa del campionato (serie B) per la Ternana è al momento prevista venerdì prossimo al Liberati contro l’Ascoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia donne; domani Hub vaccinale allo stadio
Allo ‘Stirpe’ non servirà prenotazione. Poi a vedere Juve-Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FROSINONE
07 gennaio 2022
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da una parte Joe Montemurro, protagonista con la sua Juventus di una prima parte di stagione praticamente perfetta (anche in Europa), dall’altra Maurizio Ganz, pronto a guidare il Milan verso il primo titolo della sua storia.
Tra i due tecnici, in bella mostra, il trofeo della 25/ edizione della Supercoppa Italiana di calcio femminile si disputerà domani alle 14.30 al ‘Benito Stirpe’ di Frosinone davanti a più di tremila spettatori.

Ed è importante ricordare che fuori dallo stadio, a partire dalle 11, su iniziativa della Regione Lazio e della Asl di Frosinone, è stato organizzato il gazebo ‘Vaccini in tour’, dove chiunque avrà la possibilità di vaccinarsi senza bisogno di prenotazione (verranno somministrate prime dosi di vaccino Johnson e Johnson e booster con Moderna).
“L’avvicinamento a questa Final Four non è stato facile per le problematiche che tutti conoscete (positività al Covid ndr) – dice il tecnico delle bianconere Montemurro -, ma fortunatamente la situazione è migliorata e posso dire che la squadra è pronta a scendere in campo. La semifinale con il Sassuolo non è stata sicuramente la nostra miglior partita, ma le vittorie danno sempre morale ed energia”. Per la Juve donne si tratterà della quarta finale consecutiva in Supercoppa.
“Per affrontare la Juventus, che da anni sta dominando il palcoscenico, dovremo essere perfetti – dice invece l’allenatore del Milan, Maurizio Ganz -, anche se questo potrebbe comunque non bastare. Chiederò alle nostre ragazze di scendere in campo con orgoglio e grinta: devono essere pronte a dare battaglia dall’inizio alla fine”. “Sono felice di poter fare i complimenti al mio collega Montemurro – dice ancora Ganz – perché il percorso che sta facendo in una competizione così difficile come la Champions League è qualcosa che sta rendendo orgogliosi tutti noi che abbiamo a cuore il movimento del calcio femminile. In Europa tifiamo tutti per loro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali ‘anche calcio, basket,volley a conferenza Stato-Regioni’
Sottosegretario Sport, l’ho chiesto a ministro Gelmini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
18:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho chiesto al ministro Gelmini di estendere ai presidenti federali di calcio, basket e volley e ai rappresentanti delle Leghe la Conferenza Stato-Regioni di mercoledì 12 gennaio”.
Lo annuncia la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Ritengo necessario – spiega – condividere ogni possibile decisione anche con i vertici di Figc, Gabriele Gravina, della Fip, Gianni Petrucci, e della Fipav, Giuseppe Manfredi, e con le Leghe, che sono il punto di riferimento per l’organizzazione dei campionati e nei cui confronti si dispiegherebbero gli eventuali effetti negativi, non soltanto economici.
È il momento dell’unità. Lo sport – conclude Vezzali – deve essere compatto, mettendo al sicuro la salute di atleti e tifosi e garantendo la regolarità dei campionati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina ricorda Astori, avrebbe compiuto 35 anni
Tanti messaggi, da Chiesa a Vlahovic, da Bonucci a Simeone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
07 gennaio 2022
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Per sempre con noi”.
Così la Fiorentina sui propri canali social ha ricordato Davide Astori, il suo capitano scomparso improvvisamente il 4 marzo 2018, che oggi avrebbe compiuto 35 anni.
Il difensore era nato il 7 gennaio 1987 a San Giovanni Bianco, in provincia di Bergamo, una data che resterà speciale per il club viola ma non solo: tanti i messaggi di ‘buon compleanno’ che hanno inondato il web per ricordare Astori, da Dusan Vlahovic a Federico Chiesa, da German Pezzella a Giovanni Simeone, da Leonardo Bonucci a Claudio Marchisio. Anche la Lega di Serie A gli ha dedicato un ricordo come pure il Museo Fiorentina e quello del calcio di Coverciano che conserva la sua maglia azzurra numero 13.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia: tamponi negativi per Nzola, Manaj e altri due
Motta ritrova il suo attacco contro il Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
07 gennaio 2022
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allarme Covid cessato in casa Spezia.
I tamponi svolti in giornata sui quattro positivi hanno dato esito negativo ed i calciatori hanno potuto tornare ad allenarsi al centro sportivo di Follo già dal pomeriggio.
Si tratta del difensore Hristov, del centrocampista Kovalenko e degli attaccanti Manaj e Nzola. Domani rifinitura in vista dello scontro salvezza di domenica prossima contro il Genoa al Ferraris per gli uomini di Thiago Motta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Toro alla Salernitana, la mappa del covid
I contagiati squadra per squadra di tutta la Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un turno dell’Epifania da dimenticare, con quatto partite rinviate e le altre giocate spesso da squadre decimate dal Covid o dalle quarantene, la seconda giornata di ritorno di serie A di domenica prossima rischia di imitarne il copione.
Il numero dei contagiati tra i giocatori è sempre molto elevato, e supera l’ottantina.
Questo un quadro della situazione, squadra per squadra, che può cambiare di ora in ora in base agli esiti dei tamponi.
ATALANTA – In due sono positivi, Musso e Palomino.
BOLOGNA – Scadranno domenica i cinque giorni di isolamento ordinati dalla Asl in seguito agli otto positivi: Medel, Santander Van Hooijdonk, Vignato, Hickey, Molla, Viola e Dominguez. Il Bologna non potrà presentarsi a Cagliari per il match di domenica, quando invece tutti saranno sottoposti a tampone.
CAGLIARI – Resta positivo Nandez.
EMPOLI – Nessun positivo dopo la negativizzazione dei tre contagiati.
FIORENTINA – Due calciatori e tre componenti del gruppo squadra positivi.
GENOA – Rimangono tre i giocatori ancora positivi: il capitano Criscito, il difensore della Primavera Serpe e un altro giocatore.
JUVENTUS – Giorgio Chiellini è guarito dal Covid, avendo avuto oggi un tampone negativo. L’unico positivo resta il terzo portiere Carlo Pinsoglio, oltre al vice-presidente Pavel Nedved.
INTER – Due positivi, Satriano e Cordaz, mentre Dzeko si è negativizzato.
LAZIO – Nessun positivo, al momento, tra i biancocelesti.
MILAN – Sono cinque i contagiati, tra i quali il portiere Tatarusanu.
NAPOLI – Sono positivi Alex Meret, Kevin Malcuit e Mario Rui, oltre a Luciano Spalletti, che aspetta di negativizzarsi nell’hotel dove vive a Napoli. Domattina nuovo giro di tamponi a Castel Volturno.
ROMA – Due giocatori positivi e un negativizzato.
SALERNITANA – Un altro giocatore è risultato positivo oggi.
Nel gruppo squadra granata si sono registrati finora undici contagi.
SAMPDORIA – Sono positivi il portiere Falcone e il difensore Augello. Domani faranno un altro tampone.
SASSUOLO – Tre giocatori e un componente del gruppo squadra sono positivi.
SPEZIA – I tamponi odierni hanno dato esito negativo per i quattro contagiati: Hristov, Kovalenko, Manaj e Nzola.
TORINO – Sei giocatori positivi, più altri due membri del gruppo squadra. La Asl ha imposto cinque giorni di quarantena anche ai negativi impendendo quindi lo svolgimento del match di domenica prossima con la Fiorentina.
UDINESE – Il focolaio ha colpito nove calciatori e due membri dello staff. L’Asl ha vietato ogni attività sportiva di gruppo per cinque giorni, a partire da mercoledì scorso.
VENEZIA – Restano due i giocatori positivi, di cui la società ha preferito non diramare i nomi.
VERONA – Sono dieci i positivi: Montipò e Berardi, Magnani, Cetin, Coppola, Faraoni, Frabotta, Cancellieri, Bessa e Ragusa. Domani nuovo giro di tamponi, alla vigilia del possibile match con la Salernitana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Serie A, campionato può continuare da programma
In riunione con Governo auspicio per coordinamento delle ASL
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega Serie A, al termine dell’Assemblea odierna, ribadisce con fermezza la fiducia di poter proseguire lo svolgimento delle proprie competizioni (Serie A TIM, Coppa Italia Frecciarossa, Supercoppa Frecciarossa) come da programma, grazie all’applicazione del regolamento organizzativo approvato ieri dal Consiglio di Lega”.

Lo spiega la Lega Serie A in una nota, auspicando inoltre che “nella riunione governativa di mercoledì prossimo si possano individuare in modo chiaro degli strumenti di coordinamento delle ASL territoriali per assicurare una gestione uniforme delle situazioni da covid-19 nelle squadre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: big match Inter-Lazio, Milan prosegue rincorsa
Roma cerca riscatto, ma c’è la Juve: clou salvezza Genoa-Spezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo spettacolo della A deve continuare.
E senza sosta si torna in campo domenica nonostante tutte le incognite legate ai contagi da covid.
Dopo il turno dell’Epifania con 4 gare saltate, il Milan, sull’onda del netto successo sulla Roma ottenuto in piena emergenza, proverà a colmare, almeno virtualmente il distacco di un punto che lo separa dall’Inter capolista. I rossoneri giocheranno infatti a Venezia mentre l’Inter, dopo il riposo forzato con la gara di Bologna non disputata causa stop della Asl, affronterà il big match ospitando l’alterna Lazio di Sarri, che è comunque l’unica squadra che l’ha battuta finora. Simone Inzaghi spera che i suoi ex pupilli non ripetano lo scherzo dell’andata (un 3-1 senza discussioni). L’Inter è in piena salute, ha un organico amalgamato e di qualità, però molto dipenderà dagli estri della squadra di Sarri che ha una fase offensiva di prim’ordine, ma ha il tallone d’Achille di una difesa approssimativa, vulnerabile soprattutto all’avvio delle gare. Facile, se confermerà la compattezza vista con la Roma, il compito a Venezia di un Milan rimaneggiato ma messo in campo in modo impeccabile da Pioli. Un’altra squadra sinistrata dalle assenze, il Napoli che è privo anche di Spalletti, ha superato indenne lo scoglio juventino e ora ha le carte in regola per fare bottino pieno contro la Sampdoria e proseguire l’inseguimento al terzo posto dell’Atalanta che sulla carta è attesa a Udine per l’esordio nel 2022, ma i friulani sono sempre alle prese con il focolaio covid. Entrambe le squadre, se giocano, sono reduci dal turno saltato causa rinvii per il virus. L’altra riguarda Torino e Fiorentina, due squadre che hanno classifiche diverse ma sono in grado di offrire un confronto aperto e spettacolare. I viola, che hanno la possibilità di salire ancora in classifica, hanno piazzato i due migliori colpi finora del mercato con l’inserimento di Ikone’ e Piatek. Ma anche questa sfida è a rischio per i casi ancora positivi tra i granata. Molto lontana dagli antichi fulgori è la sfida tra due grandi deluse, Roma e Juventus. Mourinho e Allegri arrancano lontano dagli obiettivi di partenza. I giallorossi, già all’ottavo ko, rischiano di allungare lo score considerando anche le assenze degli squalificati Mancini e Karsdorp di fronte a una Juve che sta ritrovando due elementi fondamentali come Chiesa e Dybala.
Promette spettacolo l’incontro che mette di fronte due squadre propositive come Empoli e Sassuolo, mentre la sfida più delicata riguarda la zona salvezza: Genoa e Spezia saranno impegnate in un derby ligure spietato. Se lo Spezia perde viene risucchiato in basso, e Thiago Motta probabilmente sarà esonerato. Occasione d’oro per risollevarsi anche per il Cagliari di Mazzarri che sta dando segnali di ripresa e, dopo il successo con la Sampdoria, riceve il Bologna (anche qui tra i rossoblù c’è sempre lo stop delle autorità sanitarie). Verona favorito nel confronto casalingo con la Salernitana, che non ha giocato le ultime due partite e vede aumentare i contagiati, in una sfida tra due delle squadre più colpite dal covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: Criscito guarito dal covid
Ad annunciarlo sui social la moglie Pamela
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
07 gennaio 2022
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il capitano del Genoa Mimmo Criscito, in isolamento fiduciario dal 27 dicembre scorso quando era risultato positivo al test molecolare del Covid, è tornato negativo.
Ad annunciarlo su instagram è la moglie Pamela con un post: “Finalmente tutti negativi!!! Ogni pezzo piano piano al suo posto”.
Ha scritto la signora Criscito taggando il marito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana; a Verona senza 8 calciatori positivi
Dal 21 dicembre i granata hanno fatto i conti con 13 contagi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
07 gennaio 2022
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ciclo di tamponi effettuato in mattinata dalla Salernitana ha fatto emergere la positività di un altro calciatore.
Nel complesso i casi riscontrati dallo scorso 21 dicembre sono 13, di cui 11 atleti e 2 componenti dello staff.
Tre calciatori si sono negativizzati e potranno tornare a lavorare con il gruppo. Per la trasferta di domenica a Verona, dunque, Stefano Colantuono dovrà fare sicuramente a meno di otto calciatori che sono ancora alle prese con il virus. In base al nuovo protocollo, però, la trasferta non è in dubbio.
Oggi, infatti, è terminato il periodo d’isolamento di cinque giorni che era stato applicato dall’Asl di Salerno per i componenti del gruppo squadra entrati in contatto con i cinque positivi riscontrati lunedì all’interno del gruppo squadra. La negatività emersa dai tamponi effettuati in mattinata ha, di fatto, ‘liberato’ i calciatori che erano finiti in isolamento (nel complesso 25 persone tra atleti e staff) che potranno riprendere la preparazione. Senza gli otto atleti ancora positivi, in ogni caso, l’allenatore della Salernitana dovrà convocare anche quattro-cinque elementi della Primavera. Ma dopo due aver saltato per Covid le sfide con Udinese e Venezia (entrambe al vaglio della giustizia sportiva), la società granata domenica dovrebbe tornare a giocare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Draghi invita a stop o stadi chiusi, Serie A tira dritto
Premier sente Gravina. Lega ‘si va avanti, ora uniformità Asl’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
12:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A tira dritto, nonostante l’invito del premier, Mario Draghi, al presidente della Figc, Gabriele Gravina, di valutare una sospensione il campionato o di svolgere le partite a porte chiuse.
La speranza della Lega è che bastino il nuovo protocollo e il prossimo incontro con il Governo stesso per evitare il ripetersi del caos degli ultimi giorni.
Intanto, però, sullo sfondo resta non solo lo spettro delle porte chiuse ma anche il dubbio su almeno due gare della prossima giornata che rischiano di saltare visti i provvedimenti delle varie Asl.
Una situazione tutt’altro che facile, in cui però la Lega prova a non fermarsi, senza nemmeno l’intenzione di voler tornare alle porte chiuse, ipotesi che le società in assemblea hanno visto come un affronto, alla luce anche dei mancati ristori chiesti dal mondo del pallone al Governo e accordati ad altri settori. Intanto, giunge chiaro da Palazzo Chigi l’invito a fare una riflessione, in un momento che richiede a tutti responsabilità. Il premier, in un colloquio con Gravina, ha sollecitato una valutazione, nell’autonomia della federazione, sull’opportunità di sospendere il campionato o svolgere le partite a porte chiuse, come misure per limitare la diffusione del contagio da Covid.
Dall’incontro tra i club è uscita una posizione di fermezza sulla possibilità di “poter proseguire lo svolgimento delle proprie competizioni (Serie A, Coppa Italia, Supercoppa) come da programma, grazie all’applicazione” del nuovo protocollo approvato ieri, che prevede l’obbligo di scendere in campo con almeno 13 giocatori disponibili andando, in caso di necessità, a pescare anche dalla Primavera. Nell’idea della Lega, potrebbe bastare questo a continuare regolarmente, nonostante alcune voci contrarie degli ultimi giorni. Ma molto dipenderà anche dal tema Asl, con la stessa Serie A che auspica inoltre che “nella riunione governativa di mercoledì si possano individuare in modo chiaro degli strumenti di coordinamento delle aziende sanitarie per assicurare una gestione uniforme delle situazioni da covid-19 nelle squadre”.
Serve una gestione univoca da parte delle autorità sanitarie, è la posizione della Lega, ribadita anche ieri dal consigliere federale Giuseppe Marotta, ad dell’Inter. Ma le decisioni dei giorni scorsi rischiano, nonostante la fiducia della Serie A, di incidere anche sul prossimo turno: Bologna e Udinese, bloccate dalle Asl non potrebbero scendere in campo nelle gare contro Cagliari e Atalanta, mentre non dovrebbe essere a rischio Verona-Salernitana, nonostante i molti positivi. Quanto a Torino-Fiorentina, le negatività emerse tra i granata danno speranze che si giochi.
Un problema, quello del rapporto con le Asl, che la Lega punta a risolvere nella riunione della Conferenza Stato-Regioni, cui parteciperanno anche il ministro Speranza, sottosegretario Vezzali, oltre ai presidenti di Figc, Fip e Fipav e ai rappresentanti delle Leghe, invito a questi ultimi allargato dalla stessa Vezzali. “È l’ora dell’unità. Lo sport deve essere compatto, mettendo al sicuro la salute di atleti e tifosi e garantendo la regolarità dei campionati”.
E intanto la Serie A attende anche le decisioni del giudice sportivo sulle quattro gare non disputate: visti i precedenti, potrebbe però non arrivare il 3-0 a tavolino, soprattutto considerando quanto successo l’anno scorso per Juve-Napoli. “La partita avrebbe dovuto essere giocata oppure deve essere sanzionato il risultato di 3-0 in coerenza alle regole”, ha detto Duncan Niederauer, presidente del Venezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Terna con Lewandowski, Messi e Salah
Fifa Best Player
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
20:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa ha annunciato le nomination per il The Best Fifa Women’s Player e il The Best Fifa Men’s Player.
La cerimonia di premiazione virtuale verrà trasmessa in diretta dalla sede della Fifa, a Zurigo, il 17 gennaio.
Fra le donne le candidate per il titolo di miglior calciatrice sono: Jennifer Hermoso (Spagna/Barcellona); Sam Kerr (Australia/Chelsea); Alexia Putellas (Spagna/Barcellona). In campo maschile le nomination sono andate a Robert Lewandowski (Polonia/Bayern Monaco); Lionel Messi (Argentina/Barcellona e Paris Saint-Germain); Mohamed Salah (Egitto/Liverpool).
I premi vengono scelti da una giuria internazionale composta rispettivamente dagli attuali allenatori di tutte le nazionali femminili e maschili (uno per squadra), dagli attuali capitani di tutte le nazionali femminili e maschili (uno per squadra), da un giornalista specializzato per ogni Paese rappresentato da una nazionale e dai tifosi registrati su Fifa.com.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Udinese, cinque nuovi casi di positività
Sempre più a rischio la disputa della partita con Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
08 gennaio 2022
00:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Altri cinque positivi, tra cui 4 calciatori, nel gruppo dell’Udinese.
Lo fa sapere il club friulano con un comunicato.
“In seguito ad ulteriori test molecolari effettuati sui componenti del gruppo squadra – si legga nella nota -, sono stati riscontrati cinque nuovi casi di positività al Covid-19, quattro giocatori e un membro dello staff. Il Club ha attivato le procedure previste dalle normative e dai protocolli informando le autorità sanitarie competenti”. I membri del gruppo squadra attualmente positivi, e quindi in isolamento, sono 15: 12 calciatori e 3 dello staff. A questo punto è a rischio il match di domenica con l’Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern ‘decimato’ da Covid perde contro Borussia MG
Lewandowski c’è e segna, ma non basta a evitare sconfitta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MONACO DI BAVIERA
07 gennaio 2022
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Decimato’ dalle assenze provocate dal Covid, il Bayern Monaco capolista della Bundesliga si è fatto battere in casa per 2-1 dal Borussia Moenchengladbach e ora potrebbe veder scendere a +6 il vantaggio sull’altro Borussia, quello di Dortmund, se domani i gialloneri vinceranno a Francofote contro l’Eintracht.

Il Bayern avrebbe voluto che questa partita fosse rinviata, ma così non è stato e con Neuer rimasto in quarantena alle Maldive, dove si trovava in vacanza, e tanti altri assenti illustri, il tecnico Julian Nagelsmann ha fatto ricorso a sei giocatori delle giovanili, fra i quali il 19enne attaccante Malik Tillman, schierati nella formazione iniziale e poi sostituito, nel corso della ripresa, dal talentuoso Paul Wanner.

Quest’ultimo, con i suoi 16 anni e 15 giorni di età, è diventato il più giovane esordiente in campionato nella storia del Bayern.
Era in campo Robert Lewandowski, e come al solito ha lasciato il segno realizzando il gol del vantaggio bavarese, ma poi il Moenchengladbach (privo di Zakaria, anche lui fuori per Covid) ha ribaltato la partita grazie alla reti di Neuhaus e Lainer.
“Il Borussia Moenchengladbach non è certo il nostro rivale preferito”, il commento a fine gara di Thomas Muller, che alludeva alla sconfitta per 5-0 contro la stessa squadra dello scorso ottobre in Coppa di Germania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: Marsiglia vince a Bordeaux dopo 45 anni
Decide un gol di Cengiz Under, partita giocata a porte chiuse
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BORDEAUX
07 gennaio 2022
23:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol segnato dall’ex romanista Cengiz Under nel primo tempo ha permesso all’Olympique Marsiglia di sfatare una ‘maledizione’ che durava dal 1977, quindi da 45 anni: vincere in casa del Bordeaux.
E’ finita infatti 0-1 e ciò pone fine a un ‘digiuno’ che per i tifosi marsigliesi, vista la rivalità con quelli bordolesi, era visto come uno smacco.

Il match si è giocato a porte chiuse, decisione presa dal Bordeaux dopo che la Ligue 1 ha respinto la richiesta del club, alle prese con 17 positività al Covid in squadra, di rinviare la sfida. Così c’è stata questa forma di protesta che ha impedito di assistere all’incontro ai 5.000 spettatori che avrebbero potuto entrare secondo le regole vigenti in Francia. Inutile dire che, per scendere in campo, il Bordeaux del tecnico ex Lazio Vladimir Petkovic ha dovuto fare ricorso a vari elementi delle sue giovanili, ma pur perdendo non ha certo sfigurato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Guadagni troppo’, Piqué posta foto estratto conto
In replica a chi dice che suo ingaggio ha impedito rinnovo Messi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
08 gennaio 2022
00:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Accusato da opinionisti vari e sui social di essere una delle cause della mancata permanenza di Lionel Messi a Barcellona, Gerard Piqué ha voluto rispondere a queste insinuazioni in maniera insolita.

Il difensore campione del mondo 2010 ha esaurito la pazienza dopo che certe ‘accuse’ sono state ribadite su TV3, quando nel corso di uno dei programmi dell’emittente sono state fatte delle cifre ed è stato detto che i 28 milioni lordi all’anno percepiti da Piqué sono stati, assieme ai 23 di Sergio Busquets e ai 20 di Jordi Alba e Umtiti, una delle cause del mancato rinnovo di Messi, reso impossibile dalle regole spagnole sui tetti salariali nelle varie squadre.

Il Barcellona aveva replicato con un comunicato in cui si sottolineava che Piqué, Busquets e Jordi Alba avevano accettato di ridursi l’ingaggio la scorsa estate, ma proprio Piqué è andato ben oltre e su Twitter ha pubblicato la foto dell’accredito sul proprio conto di 2.328.884,39 euro, accompagnata da questa frase: “qui c’è il 50% del mio ingaggio, pagato il 30 dicembre. Rispettateci un po'”. Infatti lui dal Barça prende più o meno 4,6 milioni di euro a stagione, altro che 28 milioni…
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: giudice, gare Serie A non giocate sono ‘sub iudice’
Un turno ad Allegri per insulti all’arbitro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
10:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono “sub iudice” i risultati delle 4 gare saltate nell’ultima giornata di Serie A a causa dei contagi da Coronavirus.
Lo ha deciso il giudice sportivo che ha punito con un turno di squalifica il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri per insulti all’arbitro nel corso di Juve-Napoli. Nell’ufficializzare i risultati della giornata, si legge “Sub iudice” accanto a Atalanta-Torino, Bologna-Inter, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia.
Nessun 3-0 a tavolino. Per Udinese-Salernitana sarà presa una decisione il 18 gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Allegri squalificato, a Roma in panchina Landucci
Per espressioni gravemente offensive all’arbitro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 gennaio 2022
10:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Massimiliano Allegri non potrà sedersi in panchina domani pomeriggio a Roma,.
L’allenatore della Juventus è stato squalificato per una giornata e ha ricevuto un’ammenda di diecimila euro per quanto accaduto nel corso di Juve-Napoli.
“Per avere, al termine della gara, mentre abbandonava l’impianto di gioco, indirizzato a voce alta espressioni gravemente offensive nei confronti del Direttore di gara; infrazione rilevata anche dal collaboratore della Procura federale” si legge nel comunicato firmato dal Giudice Sportivo, Gerardo Mastrandrea.
A guidare i bianconeri nella Capitale, dunque, ci sarà il vice di Allegri, Marco Landucci.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pioli, stadi chiusi? Sport è per i tifosi
‘Campionato falsato? Stagione è così, bisogna sapersi adattare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 gennaio 2022
10:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Campionato falsato? La stagione è questa, bisogna sapersi adattare e bisogna rispettare la situazioni.
Poi ci sono organi competenti che dovranno prendere decisioni non facili…”: evita le polemiche il tecnico del Milan Stefano Pioli.
“E’ un momento particolare, dobbiamo stare molto attenti e rispettare i protocolli per essere più coperti possibile. Stadi chiusi? Abbiamo sofferto così tanto l’assenza dei tifosi, ora abbiamo riassaporato entusiasmo e passione, il calcio con i tifosi è un’altra cosa, il calcio è per i tifosi ma è chiaro che anche loro devono fare la loro parte rispettando le regole”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri ‘Roma scontro diretto, serve spirito giusto’
‘Vengono da sconfitta, perciò Mourinho la preparerà molto bene’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 gennaio 2022
11:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani sarà sempre Roma-Juve, è uno scontro diretto: servirà lo spirito giusto per portare a casa un risultato positivo”: così il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, alla vigilia della trasferta nella Capitale.
“Vengono da una sconfitta, perciò Mourinho la preparerà molto bene – aggiunge l’allenatore – e per questo motivo c’è bisogno di una prestazione importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, “1 o 2 anni e torniamo in lotta scudetto”
“Non sono spaventato, i miracoli non li fa nessuno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 gennaio 2022
12:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I miracoli non li fa nessuno, io non sono spaventato: so che dobbiamo crescere e migliorare, tutti vorremmo lottare per lo scudetto ma ci sono momenti in cui devi costruire”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, fa un bilancio sulla stagione e sul futuro della squadra. “Serve pazienza, ma questo lo sapevo già – aggiunge l’allenatore – e sono venuto qui per costruire e per arrivare a lottare per lo scudetto nel giro di uno o due anni”.
“Ci sta la squalifica, sono cose che capitano e quindi non c’è bisogno di commentare o aggiungere altro”, ha detto Allegri, commentando così la decisione del Giudice Sportivo che lo ha fermato per un turno dopo le frasi ingiuriose pronunciate verso l’arbitro dopo la sfida contro il Napoli.
Contro la Roma, dunque, ci sarà il vice Landucci in panchina.
Poi ancora: “Domani sarà sempre Roma-Juve, è uno scontro diretto: servirà lo spirito giusto per portare a casa un risultato positivo”.
“Vengono da una sconfitta, perciò Mourinho la preparerà molto bene – aggiunge l’allenatore – e per questo motivo c’è bisogno di una prestazione importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, è ufficiale l’arrivo di Rincon
Ha firmato contratto fino a giugno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
08 gennaio 2022
12:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Adesso è ufficiale, Tomas Rincon è un nuovo giocatore della Sampdoria: dopo le visite mediche di ieri pomeriggio il club ligure ha ufficializzato il suo ingaggio.
Arriva in prestito dal Torino, il suo contratto era in scadenza a giugno.
Con la Sampdoria ha firmato per sei mesi, poi a fine stagione si deciderà se rinnovare l’accordo. Il giocatore venezuelano torna così in Liguria : aveva già giocato col Genoa dal 2014 al gennaio 2017 prima di passare alla Juve.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: convocata oggi Assemblea d’urgenza Lega di A
Si parla di pubblico in stadi dopo telefonata Draghi a Gravina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
12:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un’assemblea d’urgenza è stata appena convocata per oggi dalla Lega di serie A per affrontare il tema dell’emergenza Covid alla luce della telefonata di ieri del presidente del Consiglio Draghi a quello della federcalcio Gravina.
Nel colloquio Draghi aveva chiesto al mondo del calcio di valutare l’ipotesi di giocare le gare a porte chiuse.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Lega di serie A: ‘Per due turni solo in 5mila allo stadio’
Autolimitazione per le gare del 16 e del 23 gennaio, chiusi i settori ospiti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
21:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea della Lega calcio di serie A ha approvato all’unanimità una delibera che autolimita dal 16 gennaio per due turni.
a 5.000 spettatori il massimo di presenze negli stadi per contrastare l’emergenza Covid.
In queste occasioni saranno chiusi i settori ospiti.

La giornata di Serie A in programma domenica e lunedì, così come la sfida di Supercoppa italiana di mercoledì tra Inter e Juventus, si svolgeranno quindi con capienza al 50% negli stadi, mentre le partite degli ottavi di Coppa Italia che si giocheranno nelle prossime settimane vedranno al massimo 5.000 tifosi negli impianti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la pausa per la nazionale, prevista dopo il 23 gennaio con ripresa del campionato il 6 febbraio, si ritornerà alla capienza prevista per legge.

Si va verso il rinvio a data da destinarsi per la sfida tra Cagliari e Bologna. Il Consiglio di Lega sta infatti valutando il tema calendario alla luce della situazione Covid.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Verso il posticipo a lunedì invece la gara tra Fiorentina e Torino.

Udinese-Atalanta si giocherà domani alle 16,30 alla Dacia Arena. Dopo una giornata convulsa, con l’accoglimento del ricorso della Lega da parte del Tar Friuli Venezia Giulia e la rincorsa di voci che davano per possibile lo slittamento del match a lunedì, la società friulana – che annovera 12 calciatori e tre membri dello staff positivi al Covid – ha appena diramato una nota in cui conferma la partita. “Nonostante l’oggettiva gravità della situazione di emergenza legata ai tanti casi Covid riscontrati nel gruppo squadra di Udinese Calcio – si legge, nel comunicato -, la Lega Serie A ha disposto che Udinese-Atalanta si disputerà, come da programmazione originaria, domani alle ore 16,30 alla Dacia Arena”. Dalle 10 di domani mattina, prende il via la vendita dei biglietti. E’ possibile acquistare i tagliandi online, nelle rivendite autorizzate e nei botteghini della Dacia Arena aperti domani dalle 10 alle 16,30. Per accedere alla Dacia Arena è obbligatorio, come da normativa in vigore, il super Green Pass, in aggiunta al biglietto e al documento di identità e, all’ingresso, sarà rilevata la temperatura corporea. E’ altrettanto obbligatorio l’utilizzo della mascherina FFP2 da indossare sempre anche durante la partita. In ottemperanza alla normativa attuale, la capienza è limitata al 50%. Pertanto i biglietti per i settori di Curva Nord e Tribuna Laterale Nord non sono in vendita in quanto già riempiti con gli abbonati.
La Lega Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle ASL locali. Come appreso, infatti, il TAR del Friuli Venezia Giulia, quello del Piemonte e quello della Campania hanno dato ragione alla Lega dopo la disposizione della quarantena, da parte delle autorità, per Udinese, Torino e Salernitana, con i giocatori negativi che quindi non sono più in isolamento. Il TAR dell’Emilia, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Esaurito giovedì il periodo di isolamento obbligatorio per i negativizzati Juan Musso e José Palomino, l’Atalanta ha comunicato la presenza di tre positivi al Covid-19 all’interno del gruppo squadra in seguito al giro di tamponi di venerdì. “La Società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate”, si legge nella nota. La squadra resta in attesa della conferma della trasferta di Udine valida per la seconda giornata di ritorno del campionato di serie A.

“Se la pandemia si considera pericolosa allora il lockdown deve essere non solo calcistico. Al contrario, se si considera il virus come un’influenza allora la cosa è diversa. Io spero non si arrivi di nuovo agli stadi chiusi perché ti fa passare la voglia anche a chi ha grande passione per il calcio come me”. Lo dice il tecnico della Lazio Maurizio Sarri, rispondendo in conferenza stampa a una domanda sulle possibili future decisioni riguardo al prosieguo del campionato a causa del nuovo insorgere della pandemia di Covid-19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
100 anni fa nasceva Franchi; la lettera del figlio
‘A tuo nome sono state realizzati davvero tanti progetti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
12:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Caro babbo, oggi è il giorno del tuo centesimo compleanno.
Ci hai lasciato troppo presto, sono 39 anni che ci manchi ….
voglio raccontarti quello che è successo da quando te ne sei andato”. Comincia così la lettera di Francesco Franchi in ricordo del padre Artemio nel giorno del centenario della nascita del dirigente sportivo italiano che ha diretto ai massimi livelli il calcio nazionale e internazionale.
“A due anni dalla tua scomparsa – scrive il figlio Francesco, consigliere della Fondazione del Museo del Calcio e della Figc in quota Lega Dilettanti – è nata la Fondazione Artemio Franchi, oggi Onlus, fortemente voluta dal Lyons Club Firenze, da Ugo Cestani, allora Presidente della tua Lega Calcio Serie C oggi Lega Pro, e dalla tua famiglia. A tuo nome sono state realizzati davvero tanti progetti. Il più importante è il “Premio di Laurea” a te intitolato, giunto alla tredicesima edizione. Con l’indispensabile supporto della Lega Pro, in questi anni hanno partecipato centinaia di tesi di laurea su argomenti legati al mondo del calcio e dello sport. Molte iniziative sono state rivolte dalla Fondazione all’etica sportiva ai giovani atleti, ai loro istruttori e alle loro famiglie. Sono convinto che tutto questo ti avrebbe reso orgoglioso”.
“Negli anni Novanta – ricorda Francesco Franchi – nasce su iniziativa del tuo amico Fino Fino, che da poco più di un anno ti ha raggiunto, il bellissimo Museo del Calcio, una perla di raro fascino e bellezza, situato nell’area del Centro Tecnico Federale di Coverciano, da te amato e valorizzato a livello internazionale. Il Museo raccoglie cimeli storici ed importantissimi della nostra Nazionale, dagli anni ’30 ad oggi.
C’è la maglia del tuo capitano Giacinto Facchetti ed anche la moneta da 5 franchi utilizzata per il sorteggio per definire la finalista dopo il doppio pareggio nei tempi regolamentari e poi supplementari quando i rigori non esistevano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; ufficiale Piatek, prestito con riscatto
L’attaccante polacco verrà presentato oggi e avrà il 19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 gennaio 2022
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Adesso è anche ufficiale: la Fiorentina ha comunicato attraverso i propri canali l’acquisto dall’Hertha Berlino, in prestito con diritto di riscatto a 15 milioni di euro, di Krzystof Piatek.
L’attaccante polacco, classe ’95, ha già giocato in Italia con le maglie del Genoa e del Milan collezionando 62 presenze e 35 reti mentre in nazionale ha disputato finora 21 gare con 9 gol.
La presentazione si svolgerà oggi in diretta streaming dallo stadio Franchi. Per questa avventura a Firenze Piatek indosserà la maglia numero 19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tar Piemonte accoglie ricorso, Torino può giocare
Di fatto la squadra granata può tornare ad allenarsi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 gennaio 2022
13:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tar del Piemonte ha accolto il ricorso presentato dal Torino nei confronti del provvedimento firmato il 5 gennaio dall’Asl e consente così di fatto alla squadra granata di tornare ad allenarsi.
“Il provvedimento della A.S.L.
di Torino – si legge nel pronunciamento – determina un pregiudizio grave ed immediato, collegato al rinvio delle gare di campionato in calendario fino al 9 gennaio 2022”. Il Tar “accoglie l’istanza cautelare e sospende gli effetti del provvedimento” dell’Asl che aveva imposto, la quarantena per tutto il ‘gruppo squadra con “divieto assoluto di lasciare il domicilio per almeno 5 giorni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A vince tre ricorsi al TAR contro ASL
Solo per Bologna confermata quarantena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle ASL locali.
Come appreso, infatti, il TAR del Friuli Venezia Giulia, quello del Piemonte e quello della Campania hanno dato ragione alla Lega dopo la disposizione della quarantena, da parte delle autorità, per Udinese, Torino e Salernitana, con i giocatori negativi che quindi non sono più in isolamento.
Il TAR dell’Emilia, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: PSG, Messi guarito ma salta sfida con il Lione
Psg in emergenza, cinque i giocatori positivi al coronavirus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
08 gennaio 2022
13:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi, colpito dal Covid-19 durante il periodo natalizio e negativizzatosi nei giorni scorsi, salterà la sfida di domani sera tra PSG e Lione.
Lo ha annunciato il club parigino.
L’argentino, risultato negativo nei giorni scorsi dopo aver contratto il virus durante la pausa invernale, “continuerà il suo protocollo di guarigione individuale post Covid nei prossimi giorni”, ha detto il PSG in un comunicato. Il club francese dovrà fare a meno anche di altri cinque giocatori ancora positivi al covid: Angel Di Maria, Julian Draxler, Danilo Pereira, Layvin Kurzawa e Gianluigi Donnarumma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sarri,”Se lockdown sia per tutti, non solo calcio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tecnico Lazio: “Spero non si arrivi di nuovo agli stadi chiusi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
08 gennaio 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se la pandemia si considera pericolosa allora il lockdown deve essere non solo calcistico.

Al contrario, se si considera il virus come un’influenza allora la cosa è diversa.
Io spero non si arrivi di nuovo agli stadi chiusi perché ti fa passare la voglia anche a chi ha grande passione per il calcio come me”. Lo dice il tecnico della Lazio Maurizio Sarri, rispondendo in conferenza stampa a una domanda sulle possibili future decisioni riguardo al prosieguo del campionato a causa del nuovo insorgere della pandemia di Covid-19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Sarri,con Inter voglio gara di grande coraggio
Tecnico, ‘Rinnovo? Se arriva si firma…’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
08 gennaio 2022
14:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani sarà una partita difficile.

Dalla mia squadra vorrei vedere una partita di grande coraggio senza retropensieri”.
Lo dice il tecnico della Lazio Maurizio Sarri alla vigilia della trasferta a San Siro contro l’Inter di Simone Inzaghi. “Giocheremo contro una squadra forte in uno stadio non semplice”, ha proseguito il tecnico toscano, che sull’assenza di Francesco Acerbi precisa: “Anche Leiva può giocare da centrale, lo ha già fatto a Liverpool e anche con noi. Ma Radu nell’ultimo mese ci ha dato grandi segnali ed è giusto prenderlo in considerazione in questo momento”. “Il rinnovo? Non so se il contratto è già arrivato, non chiamo il mio avvocato il giorno prima della partita. Ma se arriva si firma…”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cagliari-Bologna, sospesa la vendita dei biglietti
In attesa decisione Lega dopo richiesta rinvio degli emiliani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
08 gennaio 2022
14:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari-Bologna sempre più lontana: sospesa anche la vendita dei biglietti dopo che il club sardo ha appreso che la società felsinea ha inoltrato alla Lega Serie A la richiesta di rinvio della gara.

Il match per il calendario è ancora in programma domani alle 14.30 alla Unipol Domus.
Ma ora, dopo la richiesta del Bologna a causa dei casi di Covid che hanno costretto gli emiliani ad allenarsi a casa ognuno per conto proprio, si attende un segnale dalla Lega per capire come comportarsi domani. Sembra certo che, in ossequio alle disposizioni della Asl, la squadra non si muoverà da Bologna: la partenza era prevista per questo pomeriggio.
Il Cagliari, dal canto suo, è pronto ad adeguarsi alle disposizioni federali: se non dovessero arrivare nuove indicazioni la squadra si presenterebbe normalmente allo stadio per attendere il fischio di avvio dell’arbitro. Ma nelle prossime ore dovrebbero arrivare le disposizioni della Lega che sta monitorando caso per caso una situazione in continua evoluzione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Asl Salerno, avevamo già modificato provvedimento
Responsabile Covid su decisione Tar, ne prendiamo atto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
08 gennaio 2022
15:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo preso atto del decreto del Tar.
Non ci hanno dato nemmeno il tempo di presentare le nostre memorie difensive.
Va detto, tra l’altro, che nella giornata di ieri avevamo già emanato un provvedimento di fine quarantena per 13 persone, 9 giocatori e 4 componenti del gruppo squadra della Salernitana, che a seguito di tampone negativo erano stati liberati. Avevamo, quindi, già modificato quel provvedimento “. Lo ha detto il responsabile Covid dell’Asl di Salerno, Arcangelo Saggese Tozzi in merito al provvedimento con il quale il Tar di Salerno ha accolto il ricorso presentato dalla Lega Serie A contro il provvedimento della Asl.
“Nel decreto – aggiunge Saggese Tozzi – viene rivendicata l’esistenza di un protocollo che, tra l’altro, la stessa Lega ha cambiato il 6 gennaio, emanandone uno nuovo. Probabilmente era talmente in vigore che hanno avuto l’esigenza di cambiarlo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Insigne firma per Toronto, ‘ci vediamo a luglio’
‘Momento storico’ per club canadese. Lorenzo ‘all for one!’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Insigne ha firmato per il Toronto Fc.
Lo ha ufficializzato il club della città canadese definendo sui propri social “un momento storico” l’accordo raggiunto con l’azzurro campione d’Europa.
Poi, sull’account Twitter, il Toronto mostra il momento delle firma e poi ci sono le prime parole di Insigne da giocatore del Toronto: “Ciao, sono Lorenzo Insigne, volevo salutare tutti i tifosi del Toronto e sono molto contento per la nuova avventura, voglio ringraziare la società e ci vediamo a luglio. All for one!”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Maitland-Niles ufficiale, ‘Spero grandi cose’
Inglese, Non vedo l’ora di cominciare. Pinto, Requisiti giusti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
08 gennaio 2022
16:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono entusiasta di essere qui e non vedo l’ora di cominciare.
Voglio dare il mio contributo alla squadra e dimostrare che tipo di giocatore sono.
Grazie a tutti i tifosi per il supporto che mi hanno già dimostrato. Speriamo di fare grandi cose prima da qui alla fine di questa stagione”.
Sono le prime parole di Ainsley Maitland-Niles da giocatore della Roma. L’annuncio ufficiale è arrivato attraverso i canali ufficiali giallorossi, prima delle parole del gm romanista Tiago Pinto: “Con Maitland-Niles – ha detto il dirigente portoghese – consegniamo alla Roma un calciatore giovane, che risponde ai requisiti che cercavamo per rinforzare la squadra e che sa ricoprire diversi ruoli. Quando abbiamo parlato con Ainsley siamo rimasti colpiti dal suo entusiasmo di unirsi al nostro gruppo e di mettersi a disposizione di Mourinho”. Il calciatore inglese, indosserà la maglia numero 15.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spezia recupera l’attacco, su Motta ombra Maran
Motta squalificato. In panchina contro Genoa ci sarà Hugeux
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
08 gennaio 2022
16:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’entusiasmo per l’inatteso successo di Napoli, nell’ultima giornata del girone d’andata, sembra già svanito in casa Spezia.
La prima partita del 2022 ha mostrato una squadra nuovamente opaca, poco brillante dal punto di vista fisico e capace di scuotersi solo dopo la doppietta di Caprari, decisiva per garantire la vittoria del Verona al Picco.

I dubbi che aleggiavano attorno alla posizione di Thiago Motta, scacciati dall’exploit natalizio, tornano a proporsi nella dirigenza aquilotta, che valuta in queste ore un cambio in panchina per dare la scossa. Non Marco Giampaolo, con cui il direttore sportivo Riccardo Pecini si è incontrato per una cena tra ex sampdoriani nelle scorse settimane, ma è quella di Rolando Maran, già vicino alla panchina in estate, la prima candidatura in caso di separazione dal tecnico brasiliano.
Intanto domani al Ferraris, nello scontro salvezza contro il Genoa, Motta non siederà in panchina a causa dell’espulsione rimediata nel turno precedente dopo un confronto con l’arbitro Mariani. Al suo posto il secondo francese Alexandre Hugeux, conosciuto ai tempi del Psg. Lo Spezia arriva all’appuntamento avendo recuperato i quattro giocatori rientrati dalle ferie positivi al Covid. Tra questi i due centravanti Manaj e Nzola, i giocatori di maggiore esperienza di un reparto che mostra qualche difficoltà di troppo nel trovare la via della rete, soprattutto su azione manovrata. Gli ultimi tre centri sono frutto di due autoreti e uno schema da calcio d’angolo. In partenza circa quattrocento dalla Spezia per seguire la squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno: “Servono norme certe e applicazione uniforme”
N.1 Assocalciatori: “Nostro mondo ha mostrato responsabilità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
17:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si spera di avere a breve norme certe che permettano di concentrarsi solo sulla partita del fine settimana e sugli aspetti tecnico-sportivi della nostra professione.
Auspichiamo un’applicazione uniforme delle norme a livello nazionale per garantire omogeneità e sicurezza, evitando il contenzioso di questi giorni.
I calciatori hanno dato un grande segnale di responsabilità, completando per il 98% il ciclo vaccinale. Fino a oggi la macchina non si è fermata, anche grazie al comportamento dell’intera categoria e agli sforzi fatti da tutto il sistema”. Così Umberto Calcagno, presidente dell’Assocalciatori.
“In Serie A continuiamo a patire l’ingolfamento strutturale dei calendari, quindi un’eventuale sospensione temiamo possa incidere sul format e quindi sull’equilibrio economico di tutto il sistema. Sarebbe chiaramente un aspetto preoccupante – aggiunge -. Il nostro mondo ha mostrato grande responsabilità: in queste settimane la Serie B, la Serie C e le categorie apicali del mondo dilettantistico si sono fermate, assieme allo sport di base, per cercare di capire quali siano le modalità migliori per andare avanti. La Serie A ha un problema che non può essere sottovalutato, è il motore dell’intero sistema e un indotto molto importante che non riguarda soltanto i calciatori o gli addetti ai lavori”.
“Ci sono calciatori che disputano più di 70 partite all’anno, 50 delle quali con meno di 5 giorni di recupero tra una partita e l’altra. È un problema che oggi è sul tavolo non soltanto a livello federale ma soprattutto a livello internazionale.
Dev’essere il primo punto da mettere all’ordine del giorno delle nostre agende”, conclude.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega Serie A, capienza ridotta a 5.000 spettatori
Auto-riduzione su stadi per il mese di gennaio da terza giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A ha deciso di auto-ridursi la capienza degli stadi a 5.000 spettatori per il mese di gennaio, a partire dalla terza giornata del girone di ritorno.
È questa la decisione presa dai club durante l’assemblea di Lega convocata per oggi d’urgenza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
2-1 al Milan, Juventus vince Supercoppa donne
Bianconere vincono in rimonta, rete decisiva è di Girelli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FROSINONE
08 gennaio 2022
19:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha vinto la Supercoppa italiana femminile battendo in finale il Milan per 2-1 nella finale giocata al ‘Benito Stirpe’ di Frosinone davanti a tremila spettatori.

Milan in vantaggio al 45′ pt con un colpo di testa di Grimshaw.
La Juve pareggia al 5′ della ripresa grazie all’autorete di Bergamaschi su cross di Bonansea. Poi il Milan rimane in dieci per l’espulsione (doppio giallo) di Codina. Nel finale la rete del successo bianconero con Girelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FA Cup: Newcastle eliminato da squadra terza serie
Cambridge, non solo Università: oggi brilla anche nel calcio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 gennaio 2022
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Avrà anche una proprietà reale saudita pronta a spendere l’impossibile sul mercato, intanto però il Newcastle arranca in Premier League, dove lotta per salvarsi, e ora è anche fuori dalla FA Cup, la Coppa d’Inghilterra.

Le Magpies infatti hanno perso in casa per 1-0 contro il Cambridge United, club della Football League One, corrispondente inglese della Serie C italiana.
La rete decisiva per la squadra della città celebre per la sua Università è stata segnata da Ironside all’11’ st, e il Newcastle non è stato capace di rimedire, così è stato eliminato. Questo match era valido per il terzo turno, ed è curioso notare che l’impresa del Cambridge United arriva proprio nel giorno in cui il genio della fisica Stephen Hawking, che dell’ateneo cittadino è stato uno dei massimi esponenti, avrebbe compiuto 80 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tuanzebe a Napoli, si è allenato e domani può giocare
‘Felice di essere qui, non vedo l’ora vedere tifosi allo stadio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
08 gennaio 2022
18:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’ufficializzazione dell’ingaggio del difensore congolese, naturalizzato inglese, Axel Tuanzebe, arrivato in prestito fino al 30 giugno prossimo dal Manchester United, formalizzata ieri con il consueto tweet del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (‘Benvenuto Axel”), il calciatore si è allenato oggi per la prima volta nel Centro Tecnico di Castel Volturno.
Il difensore, che ha scelto la maglia numero 3, potrà scendere in campo già domani pomeriggio nella partita che il Napoli giocherà al Maradona con la Sampdoria.

In un video diffuso attraverso il canale Twitter della Società, Tuanzebe ha salutato i suoi nuovi tifosi. ”Ciao a tutti i tifosi del Napoli – ha detto in inglese il calciatore – sono Axel Tuanzebe. Sono molto felice di essere qui e non vedo l’ora di vedervi allo stadio”. E ha concluso in italiano: ”Forza Napoli Sempre”.
Tuanzebe, cresciuto nelle giovanili del Manchester United, ha debuttato in Premier League nella stagione 2016/2017.
Nell’estate del 2018 è stato ceduto in prestito all’Aston Villa, poi il ritorno al Manchester per due stagioni, fino al nuovo prestito con l’Aston Villa nel 2021. Tuanzebe è stato anche convocato nelle Nazionali inglesi Under 17, Under 19 e Under 21.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: è ufficiale l’arrivo di Kelvin Yeboah
Spors, contenti di averlo riportato in Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
08 gennaio 2022
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kelvin Yeboah è un giocatore del Genoa.
L’attaccante italo ghanese, già nazionale under 21 azzurro, è stato acquistato a titolo definitivo dagli austriaci dello Sturm Graz.

Yeboah, classe 2000, vestirà la maglia numero 45 e domani potrebbe già andare in panchina contro lo Spezia.
Soddisfatto per l’operazione il gm Johannes Spors. “Siamo molto contenti di aver riportato in Italia un giocatore di grande attrattiva sul mercato, giovane ma con già molteplici esperienze e ottime statistiche in queste stagioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli ufficializza la positività di Koulibaly
Difensore centrale è impegnato con il Senegal in Coppa d’Africa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“@kkoulibaly26, impegnato con la propria Nazionale per la Coppa d’Africa, è risultato positivo al Covid-19.
Il calciatore, regolarmente vaccinato, è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento come da protocollo”.
E’ il tweet con il quale il Napoli, sul proprio account ufficiale, ufficializza la positività al Covid del proprio difensore, il senegalese Kalidou Koulibaly.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pau Lopez al Marsiglia a titolo definitivo
E’ stato il club giallorosso a comunicare l’addio al portiere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
08 gennaio 2022
20:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ha ceduto Pau Lopez a titolo definitivo al Marsiglia, la squadra della quale il portiere spagnolo difende già i pali.
Lo ha reso noto lo stesso club giallorosso, con un comunicato sul proprio sito online ufficiale.
“AS Roma comunica che si sono verificate le condizioni previste dal contratto di trasferimento di Pau Lopez Sabata per la trasformazione da prestito a cessione definitiva all’Olympique Marsiglia, in linea con tutti i dettagli già noti al mercato. Il portiere spagnolo ha giocato in giallorosso dal 2019 al 2021, raccogliendo 76 presenze complessive. Il club augura al calciatore le migliori fortune per il futuro”, si legge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 positivi nel Cosenza, sospesi gli allenamenti
Contagiati giocatori e componenti dello staff
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
08 gennaio 2022
20:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ventuno tra giocatori e componenti dello staff del Cosenza calcio, che milita nel campionato di serie B, risultano positivi al Covid.
Lo comunica la società attraverso il suo sito.

“Nell’ultimo screening eseguito – si riferisce – sono risultati contagiati altri quattro calciatori e quattro elementi dello staff, per un totale di 21 persone. Le condizioni di tutti i contagiati, comunque, sono buone. La società ha sospeso momentaneamente gli allenamenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dortmund vince a Francoforte, ora è a -6 dal Bayern Monaco
I gialloneri rosicchiano punti alla capolista della Bundesliga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Borussia Dortmund approfitta della sconfitta casalinga subita ieri sera dal Bayern Monaco contro il Borussia Moenchengladbach (2-1), nell’anticipo della 18/a giornata, e, grazie alla vittoria in rimonta conquistata a Francoforte (3-2) contro l’Eintracht, rosicchia 3 punti alla capolista della Bundesliga.
Nella Commerzbank Arena, Borre al 15′ e al 24′ pt porta avanti i padroni ma, nella ripresa, arriva la rimonta dei gialloneri di Marco Rose: al 26′ Torghan Harzard suona la carica, al 42′ Bellingham pareggia e Dahoud al 44′ firma il sorpasso.
In vetta alla classifica i bavaresi guidano sempre con 43 punti, il Borussia Dortmund è sempre secondo, ma adesso si trova a -6.
Risultati: Bayern Monaco-Borussia Moenchengladbach 1-2 Lipsia-Magonza 4-1 Bayer Leverkusen-Union Berlino 2-2 Friburgo-Arminia Bielefeld 2-2 Hoffenheim-Augusta 3-1 Greuther Furth-Stoccarda 0-0 Eintracht Francoforte-Borussia Dortmund 2-3 Hertha Berlino-Colonia domani Bochum-Wolfsburg domani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega di A,’5mila spettatori per accogliere richiesta Draghi’
‘Noi senso di responsabilità nonostante disparità trattamento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La decisione di ridurre la capienza al limite di 5mila spettatori, che sarà introdotta a partire dal 5 gennaio fino al 5 di febbraio, è stata presa dalla Lega Serie A “in considerazione della crescita esponenziale dei contagi degli ultimi giorni” e “in accoglimento della richiesta del Presidente del Consiglio Mario Draghi”.
Lo precisa la Lega Serie A, in una nota.

Una decisione che “testimonia il grande senso di responsabilità delle Società di calcio a fronte dello stato emergenziale” nonostante “le ingenti perdite subite nel periodo della pandemia” e “le disparità di trattamento subite negli ultimi mesi rispetto ad altri settori”, conclude la Lega.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: il Barca frena, a Granada finisce 1-1
La squadra di Xavi ora è sesta. Vince di misura la Real Sociedad
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La rimonta del Barcellona di Xavi alle posizioni di vertice della Liga si ferma sul terreno dello stadio Nuevo Los Carmenes di Granada, al cospetto della squadra andalusa.
I blaugrana hanno pareggiato 1-1 dopo essere stati a lungo in vantaggio, grazie alla rete di Luuk De Jong dopo 12′ della ripresa.
Il pareggio dei padroni di casa è arrivato allo scoccare del 90′, con Puertas.
Ora il Barcellona è sesto, con 32 punti, gli stessi dell’Atletico Madrid, a -1 da Betis Siviglia e Real Sociedad.
Nelle altre due partite successo del Levante sul Maiorca per 2-0 e proprio della Real Sociedad in casa sul Celta Vigo (1-0).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli; Zielinski positivo
Polacco già ‘ordinato’ in quarantena, ma ha giocato contro Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
08 gennaio 2022
21:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Piotr Zielinski è affetto dal Covid.
È quanto è emerso oggi dai tamponi che il Napoli ha fatto a tutti i suoi giocatori.
Zielinski era già nella lista in quarantena dell’Asl Napoli 2 Nord perché era stato in contatto con persone ammalate e non aveva ancora il super green pass, ma ha giocato a Torino con la Juve giovedì scorso e si è allenato con i compagni a Castel Volturno. Zielinski, comunica il Napoli, è ora in isolamento.
Il Napoli alla vigilia della sfida domani con la Sampdoria ha positivi Meret, Malcuit, Lozano, Osimhen, Koulibaly., Mario Rui, oltre all’allenatore Spalletti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Bologna posticipata all’11 gennaio
Torino-Fiorentina si giocherà lunedì 10 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
21:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega calcio di Serie A ha comunicato le variazioni di data e orario della 2/a e 3/a giornata di ritorno del massimo campionato.

Ecco di seguito i nuovi orari 2/a giornata di ritorno: Torino-Fiorentina, lunedì 10 gennaio 2022, ore 17 (anziché domenica 9 gennaio ore 14,30).

Cagliari-Bologna, martedì 11 gennaio 2022, ore 20,45 (anziché domenica 9 gennaio ore 14,30).
3/a giornata di ritorno: Bologna-Napoli, lunedì 17 gennaio 2022, ore 18,30 (anziché domenica 16 gennaio ore 15).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Atalanta-Venezia posticipata di tre ore
Napoli-Fiorentina si disputerà il 13 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
21:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per effetto delle variazioni al programma del campionato di calcio di Serie A, anche la Coppa Italia è costretta a delle modifiche.

Atalanta-Venezia, sfida degli ottavi di finale, inizialmente programmata per mercoledì 12 gennaio alle ore 14,30 si disputerà lo stesso giorno, ma alle ore 17,30, mentre Napoli-Fiorentina si giocherà giovedì 13 gennaio alle 18, anziché il giorno precedente alle 17,30.
Lo ha deciso la lega calcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Piatek è della Fiorentina, Rincon alla Samp
Milan su Diallo del PSG, Roma-Porto quasi ok per Sergio Oliveira
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato invernale si appresta a entrare nel vivo con il Milan che va sempre alla ricerca di una pedina per l’allenatore Stefano Pioli, sempre in difficoltà nelle ultime settimane per via delle numerose defezioni.
Il nome in cima alla lista di Paolo Maldini è quello di Abdou DIALLO del PSG, che rappresenta la prima alternativa a BOTMAN.
Il modo da sciogliere è legato alla formula del trasferimento, dal momento che l’ex ds dei parigini, Leonardo, ex rossonero doc, non sembra intenzionato ad aprire al prestito.
Prosegue la corte della Juventus per Mauro ICARDI. L’attaccante argentino, malgrado le parole dell’allenatore Mauricio Pochettino (“… Icardi può giocare al fianco di Mbappé e con lui può diventare un giocatore più completo”) ha capito che al Paris Saint-Germain non avrà molto spazio, dunque starebbe spingendo per un’altra soluzione. Al momento il club francese non sarebbe orientato per il prestito del giocatore e si starebbe trattando.
Dopo l’arrivo di MAITLAND-NILES, la Roma è sul punto di piazzare un altro colpo. La trattativa per portare SERGIO OLIVEIRA in giallorosso è praticamente chiusa e adesso si aspetta il sì del Porto, club di appartenenza del giocatore. Il centrocampista ha da tempo deciso di sposare il progetto della Roma targata José Mourinho, ma restano da sistemare i dettagli con il Portogallo: alla società che cede dovrebbero andare 15 milioni di euro nel caso la Roma riscatti il giocatore a fine stagione. Intanto da Trigoria arriva la smentita che REYNOLDS sia già stato ceduto all’Anderlecht.
Kelvin YEBOAH, che indosserà la maglia con il numero 45, è il nuovo colpo di mercato per l’attacco del Genoa allenato da Andriy Shevchenko. Il giocatore è stato prelevato, a titolo definitivo, dallo Sturm Graz, formazione che prende parte al campionato austriaco. Nato ad Accra, in Ghana, il 6 maggio 2000, è cresciuto in Italia e fa parte della Nazionale Under 21 azzurra. Il suo talento è esploso subito, a livello professionistico, con gli austriaci del WSG Tirol, confermandosi poi con la maglia dello Sturm Graz a suon di gol.
La Samp abbraccia Tomas RINCON: arriva in prestito dal Torino, il suo contratto era in scadenza a giugno. Con la Sampdoria ha firmato per sei mesi, poi a fine stagione si deciderà se rinnovare l’accordo. Il giocatore venezuelano torna così in Liguria: aveva già giocato col Genoa dal 2014 al gennaio 2017, prima di passare alla Juve.
Oltreconfine il rinnovo di Ousmane DEMBELÉ con il Barcellona è sempre più complicato ed è per questo che il club blaugrana sta tastando il terreno per eventuali sostituti del francese ex Borussia Dortmund. Secondo quanto riporta il quotidiano Sport, i catalani avrebbero individuato in Adama TRAORÉ del Wolverhampton il sostituto ideale di Dembelé. Cresciuto nella cantera, Traoré ha lasciato Barcellona nel 2015, ma i buoni rapporti tra Wolves e dirigenza blaugrana potrebbero portare a un accordo fra le parti per la cessione dell’esterno spagnolo che dunque giocherebbe nella Liga.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benzema e Vinicius affossano il Valencia, il Real in fuga
La squadra di Ancelotti ha 8 punti di vantaggio sul Siviglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid cala il poker e allunga nella classifica della Liga, battendo il Valencia per 4-1 sul terreno del Santiago Bernabeu.
Dopo 20 giornate la squadra di Carlo Ancelotti guida la graduatoria con 49 punti e un eloquente +8 sul Siviglia, che ha due partite in meno e sarà in campo domani alle 16,15 in casa contro il Getafe.
La serata dei ‘Blancos’ è stata risolta dai gol di Karim Benzema al 43′ pt e al 43′ st, di Vinicius Junior al 7′ st e al 16′ st. Di Guedes, invece, la rete dei valenciani al 31′ st.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna “recupero martedì è una scelta vessatoria”
Club contro decisione Lega: “In campo senza potersi allenare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
09 gennaio 2022
11:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna è fortemente contrario alla decisione della Lega di far giocare martedì sera la partita Cagliari-Bologna, che si sarebbe dovuta svolgere oggi, ma che è stata rinviata a causa della quarantena imposta dall’Azienda Usl alla squadra dopo numerosi casi di positività.
Con una nota sul sito, la società definisce “incomprensibile” la decisione della Lega, “una scelta immotivata, penalizzante e vessatoria”.
Così i calciatori devono “giocare una partita di campionato martedì senza aver di fatto potuto svolgere allenamenti per una settimana”. “Tutti gli appartenenti al gruppo squadra – motiva la società – sono in isolamento domiciliare da mercoledì e vi resteranno fino a stasera per una disposizione dell’Ausl di Bologna, la cui legittimità è stata confermata anche dal Tar dell’Emilia Romagna. I giocatori che non risulteranno positivi al Covid-19 dovranno quindi partire per Cagliari nella giornata di domani e giocare una partita di campionato martedì senza aver di fatto potuto svolgere allenamenti per una settimana, con tutti i rischi che ne conseguono anche per l’incolumità degli atleti. Siamo allibiti di fronte a un provvedimento preso senza reali necessità di urgenza (né il Bologna né il Cagliari disputano le coppe europee e quindi non mancano le date disponibili in calendario), che dimostra sprezzo per i più elementari principi di equità competitiva e di tutela dell’integrità fisica dei calciatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Malagò: ‘Bene Lega sugli stadi, ora nuovo protocollo’
Il presidente del Coni: “Si rischiava decisione calata dall’alto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
11:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega calcio ha fatto bene a scegliere per la riduzione della capienza degli stadi, perché era elevato il rischio che il governo facesse calare dall’alto la sua decisione”.
Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenendo a Skysport, sulla limitazione di pubblico per le partite di calcio alla luce della nuova ondata covid.
“La federazione medico sportiva insieme al coni sta predisponendo un nuovo protocollo – ha aggiunto Malagò, poi chi organizza i campionati ha il diritto- dovere di prendere decisioni”. Sugli interventi non uniformi di Asl e Tar il n.1 del Coni ha sottolineato che così “si perde di credibilità”.
E il Bologna è fortemente contrario alla decisione della Lega di far giocare martedì sera la partita Cagliari-Bologna, che si sarebbe dovuta svolgere oggi, ma che è stata rinviata a causa della quarantena imposta dall’Azienda Usl alla squadra dopo numerosi casi di positività. Con una nota sul sito, la società definisce “incomprensibile” la decisione della Lega, “una scelta immotivata, penalizzante e vessatoria”. Così i calciatori devono “giocare una partita di campionato martedì senza aver di fatto potuto svolgere allenamenti per una settimana”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari-Bologna rinviata, allenamento per i sardi
Intanto la società riapre la vendita dei biglietti per martedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
09 gennaio 2022
12:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Partita con il Bologna rinviata di due giorni.
E il Cagliari, anziché alla Unipol Domus, scende in campo questo pomeriggio al centro sportivo di Asseminello con un programma di allenamento corretto in corsa a causa del calendario ritoccato ieri dalla Lega.

Intanto da oggi si possono riacquistare i biglietti per la gara di martedì alle 20.45 con gli emiliani: la vendita era stata sospesa proprio in attesa del possibile rinvio del match, poi confermato ieri sera.
I titoli di accesso già comprati resteranno validi. C’è la possibilità di arrivare sino al 50% della capienza (circa ottomila posti) visto che il limite dei 5.000 imposto dalla Lega per fronteggiare il Covid entrerà in vigore dal prossimo turno.
Per la squadra di Mazzarri una chance in più per sfruttare entusiasmo e ritrovato coraggio dopo la prima vittoria dell’anno in casa della Sampdoria. Rispetto all’ultima partita il tecnico non avrà a disposizione Faragò, già a Lecce per le visite mediche e ormai pronto ad affrontare la nuova avventura in Puglia. Poche speranze, invece, per Nandez, alle prese col Covid: anche in caso di tampone negativo difficile ipotizzare il suo immediato ritorno in campo dopo lo stop. Qualche speranza in più per Ceppitelli che ieri ha svolto allenamento personalizzato: la seduta di oggi dirà se il centrale potrà andare almeno in panchina nella gara di martedì. Rispetto alla gara con la Samp ci sarà invece Dalbert, fermato a Genova dalla squalifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Spalletti negativo al tampone covid
Allenatore guarisce dopo 5 giorni, in isolamento dal 4 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
09 gennaio 2022
13:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Luciano Spalletti è risultato negativo al tampone per il covid.
Lo ha annunciato il Napoli su Twitter.

L’allenatore del club azzurro era positivo e in isolamento dal 4 gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibra e doppietta Hernandez, il Milan fa festa a Venezia
La squadra di Pioli momentaneamente in testa, stasera l’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan di Pioli no9n si ferma.
Dopo il successo sulla Roma, i rossoneri si sono imposti 3-0 a casa del Venezia e salgono momentaneamente in testa alla classifica in attesa del match di San Siro tra Inter e Lazio.
La sblocca subito Ibrahimovic al 2′ del primo tempo: poi nella ripresa ci pensa Theo Hernandez con la sua personale doppietta a fissare il punteggio sul 3-0.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Palermo; è record positivi, 20 giocatori e 4 staff
Altri quattro contagiati dopo esito tamponi, tutti in quarantena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
09 gennaio 2022
15:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Record di positivi al Covid nel Palermo calcio che milita in serie C.
Altri tre calciatori e un membro dello staff tecnico sono risultati contagiati questa mattina dopo gli esiti del tampone molecolare effettuato ieri in seguito alle sospette positività evidenziate dai test rapidi.

Salgono così complessivamente a ventiquattro i positivi nel Palermo: venti calciatori e quattro membri dello staff. I giocatori risultati positivi sono attualmente in quarantena ciascuno a casa propria dove continuano ad allenarsi individualmente quando le condizioni fisiche lo consentono.
Tutti i calciatori del Palermo sono stati sottoposti a tre dosi di vaccinazione anticovid. Nei prossimi giorni saranno effettuati nuovi cicli di tamponi molecolari per monitorare l’evoluzione della carica virale nei giocatori e membri dello staff attualmente positivi. I calciatori negativi all’ultimo ciclo di tamponi sono a disposizione dell’allenatore Silvio Baldini e del collaboratore tecnico Mario Alberto Santana per gli allenamenti, nel rispetto di tutte le procedure sanitarie previste dai protocolli: allenamenti individuali e mascherina indossata negli spazi comuni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Empoli-Sassuolo 1-5
Doppiette per Scamacca e Raspadori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
EMPOLI
09 gennaio 2022
16:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manita del Sassuolo in casa dell’Empoli.
Al Castellani finisce 5-1 per gli emiliani che con i tre punti di oggi agganciano a quota 28 punti proprio i toscani.
Slocca il risultato Berardi su rigore. Henderson si riscatta firmando il pari immediato, ma Raspadori riporta avanti il Sassuolo al 24′. Nella ripresa Viti riceve due gialli in un minuto e viene espulso, entra Scamacca e fa tris. Anche un palo per l’attaccante e, sulla ribattuta, arriva la doppietta di Raspadori. Nel recupero bis personale anche per Scamacca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa; Shevchenko di nuovo positivo, in isolamento
A guidare la squadra oggi contro lo Spezia sarà il vice Tassotti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 gennaio 2022
16:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tornato negativo giovedì scorso tanto da poter essere in panchina contro il Sassuolo il tecnico del Genoa Andriy Shevchenko è risultato positivo ad un tampone molecolare effettuato oggi come spiegato dal club rossoblù.
“Il Genoa Cfc comunica che, in seguito ai test molecolari svolti nel prepartita, è emersa la positività al Sars-Cov2 di mister Andriy Shevchenko che è stato immediatamente posto in isolamento.
Tutti gli altri componenti del gruppo squadra risultano negativi ai test effettuati. La guida tecnica della squadra per la partita Genoa-Spezia sarà affidata al vice Mauro Tassotti”.
Shevchenko, che era risultato positivo il 27 dicembre negativizzandosi poi nei giorni scorsi, è risultato in realtà “debolmente positivo a frammenti di virus” come trapela dalla società rossoblù e come già accaduto ad altri tesserati in serie A .
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Regioni, su sport documento unico per tutte Asl
‘Applicare nuove regole sulle quarantene, parere del Cts sulle Ffp2 per gli atleti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un documento unico che ogni regione si impegnerà ad applicare con le proprie Asl, affinché ci sia omogeneità nei provvedimenti sulle dispute delle partite, compresa la serie A di calcio.
E’ l’ipotesi delle Regioni, in vista della riunione della commissione Salute domani.
Su questi temi i tecnici stanno prendendo in considerazione l’applicazione del nuovo regolamento sulle quarantene (previsto dal dl 30 dicembre 2021) anche al mondo dello sport, tenendo però presente di alcune difficoltà a cui gli atleti andrebbero incontro, come l’utilizzo delle Ffp2. Su quest’ultimo punto è stato suggerito il ricorso ad un’analisi dello stesso Cts.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zaniolo fuori contro Juve, neppure in panchina
Al suo posto Felix.Esordio Maitland-Niles,Morata riserva
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
09 gennaio 2022
17:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è Nicolò Zaniolo nella formazione ufficiale della Roma che sta per affrontare la Juventus all’Olimpico, sostituito da Felix Afena Gyan al fianco di Abraham in attacco.
Il talento dei giallorossi non è neppure in panchina.

In mattinata, il club giallorosso aveva comunicato la positivita’ di un suo giocatore, subito posto in isolamento, senza rivelarne l’identità per privacy.
A parte gli squalificati Karsdorp e Mancini, tutti disponibili gli altri giallorossi, compreso Borja Mayoral negativizzato e in panchina, e il nuovo acquisto Maitland-Niles, subito in campo Nella Juventus fuori Morata, e tridente offensivo composto da Chiesa, Kean e Dybala. Chiellini, negativizzatosi venerdi’, e’ in panchina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli-Sampdoria 1-0
Un gran gol di Petagna manda ko i blucerchiati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
18:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte la Sampdoria 1-0 e torna alla vittoria al ‘Maradona’ dopo tre sconfitte consecutive in casa in campionato.
Decide la partita un gran gol di Andrea Petagna, a segno nel finale del primo tempo.
Alla mezz’ora i partenopei sono costretti a rinunciare a Lorenzo Insigne: il capitano del Napoli è costretto a lasciare il campo, tra gli applausi del pubblico, per un infortunio muscolare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, è fatta per Andrea Conti
L’esterno destro arriva in prestito dal Milan fino a giugno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 gennaio 2022
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Sampdoria ufficializzerà nelle prossime ore l’arrivo dell’esterno destro difensivo Andrea Conti: sarà prelevato in prestito dal Milan con cui ha il contratto in scadenza il prossimo giugno.
Un innesto importante per colmare il vuoto dopo la partenza di Fabio Depaoli ceduto al Verona.
Ad anticipare la notizia del trasferimento di Conti in blucerchiato era stato, dai microfoni di Dazn, il dirigente milanista Ricky Massara, poi sono arrivate conferme anche da Genova.
Nel 2017 Conti era passato al Milan che lo aveva acquistato dall’Atalanta. Lo scorso gennaio era stato ceduto al Parma prima di tornare alla base alla fine della stagione. Adesso l’opportunità della Samp dove avrà più spazio rispetto al Milan, dove in questo campionato ha fatto una sola apparizione.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

JUVE, RIMONTA DA IMPAZZIRE! 4-3 ALLA ROMA!
09 GENNAIO 2022
20:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincere a Roma è sempre un’impresa, ma così… Così è puro delirio. Se la Juve mai avesse avuto bisogno di un’iniezione di fiducia in vista delle prossime sfide, beh, oggi l’ha trovata. Perché non è sempre e solo dalle gare perfette, dalle vittorie nette che possono arrivare le scosse. Perché a volte, la sana incoscienza di credere in una rimonta che a un certo punto pareva impossibile e la forza di portarla a termine vale più di tre punti, per quanto preziosi siano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
All’Olimpico succede di tutto, specie nella ripresa e a volte più di una partita di calcio sembra un match di pugilato, per la rapidità con cui le squadre affondano i colpi e ribattono a quelli degli avversari. Dopo le reti nel primo tempo di Abraham e Dybala, nel secondo la Roma raggiunge il doppio vantaggio in cinque minuti con Mkhitaryan e Pellegrini e in sette viene raggiunta e superata da Locatelli, Kulusevski, De Sciglio. E poi Szczesny che para il rigore del possibile nuovo pareggio… Una follia, semplicemente una meravigliosa follia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VANTAGGIO ROMA CON ABRAHAM
Con Allegri squalificato e seduto in tribuna, è Landucci a guidare dalla panchina la squadra che schiera Dybala e Kean in avanti, con Chiesa pronto ad aggiungersi ai due partendo dalla sinistra. La Roma inizia con un buon ritmo che, oltre a un debole colpo di testa di Abraham bloccato da Szczesny, nei primi dieci minuti porta i giallorossi a collezionare quattro angoli, l’ultimo dei quali è decisivo: dalla bandierina Veretout crossa sul primo palo e Abraham arriva ancora alla deviazione aerea, questa volta letale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DYBALA, UNA CAREZZA PER PAREGGIARE
Il gol ha l’effetto di caricare ulteriormente i padroni di casa, che aumentano la pressione, costringendo i bianconeri nella propria area e impegnando Szczesny con un rasoterra di Cristante da fuori. Proprio nel momento di maggior difficoltà, Dybala si carica la Juve sulle spalle e suona la carica. L’argentino cerca di sfondare con un’azione personale, ma viene fermato, quindi pochi secondi più tardi, riceve al limite da Chiesa e con il sinistro accarezza due volte il pallone: con il primo tocco lo controlla, con il secondo lo spedisce a fil di palo, rendendo inutile il volo di Rui Patricio e firmando il pareggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CHIESA COSTRETTO AL CAMBIO
Il copione della gara a questo punto cambia, anche perché l’intensità con cui entrambe le squadre affrontano ogni azione limita la precisione delle giocate e di conseguenza la pericolosità offensiva. Si lotta parecchio però, soprattutto a centrocampo e alla mezz’ora Chiesa si ferma per un problema al ginocchio ed è costretto a lasciare il posto a Kulusevski.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dybala arretra spesso per aiutare i compagni in fase difensiva e per far ripartire l’azione, ma in questo modo Kean rimane isolato in avanti e la Juve fatica a ripartire. D’altra parte però i bianconeri chiudono perfettamente gli spazi e solo nel recupero concedono agli avversari un colpo di testa di Smalling che Abraham devia in maniera scomposta, alzando abbondantemente il pallone sopra la traversa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UNO-DUE ROMA
La ripresa non potrebbe iniziare peggio per i bianconeri Al primo affondo Mkhitaryan riceve centralmente da Lorenzo Pellegrini, carica il destro dal limite e trova un’involontaria deviazione di De Sciglio che fa imbizzarrire la traiettoria del tiro, con il pallone che si impenna, supera Szczesny e cade alle sue spalle infilandosi in porta. Neanche il tempo di imbastire una reazione, che Pellegrini dopo l’assist trova anche il gol, indovinando una punizione perfetta da venticinque metri: una conclusione violenta e precisa, che supera la barriera e si infila sotto l’incrocio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UNO-DUE-TRE JUVE!!!
Un simile uno-due stenderebbe chiunque, ma la Juve ha un carattere d’acciaio. Landucci cambia Bentancur e Kean con Arthur e Morata e lo spagnolo lascia subito l’impronta sulla partita, scodellando un assist perfetto per l’inserimento di Locatelli che stacca libero a centro area e accorcia le distanze. E due minuti dopo (quattro contando il check del VAR), arriva l’uno-due bianconero: Cuadrado serve Morata in area, la cui conclusione viene respinta, ma sul pallone c’è Kulusevski e il tiro di contro balzo dello svedese vale il pareggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finita? Assolutamente no: altri tre minuti e De Sciglio in pressing altissimo, approfitta di un colpo di testa impreciso di di Smalling, controlla in area e infila sul primo palo il destro del ribaltone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LE MANI DI TEK SULLA VITTORIA
Finita? Neanche per idea: la Roma si fionda in avanti alla ricerca del pareggio e la Juve tiene, ma su una girata di Abraham in area, de Ligt respinge con il braccio. Il signor Massa controlla il VAR, indica il dischetto ed estrae il secondo giallo e poi il rosso all’indirizzo dell’olandese. Mentre Chiellini rileva Dybala, sul dischetto si presenta Pellegrini e Szczesny, dopo aver ipnotizzato Veretour nella gara del girone di andata, si ripete e respinge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finita? Nemmeno per sogno. Ci sono ancora la grinta, il coraggio, la concentrazione con cui la Juve resiste con un uomo in meno agli inevitabili assalti giallorossi, perfetto epilogo per il folle capolavoro bianconero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA-JUVENTUS 3-4
RETI: Abraham 11′ pt, Dybala 18′ pt, Mkhitaryan 3′ st, Lo. Pellegrini 8′ st, Locatelli 25′ st, Kulusevski 29′ st, De Sciglio 32′ st
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
Rui Patricio; Ibanez, Cristante, Smalling; Maitland-Niles, Lo. Pellegrini (42′ st Borja Mayoral), Veretout (33′ st Carles Perez), Mkhitaryan, Vina; Felix (26′ st Shomurodov), Abraham
A disposizione: Boer, Mastrantonio, Kumbulla, Reynolds, Calafiori, Villar, Bove, Zalewski
Allenatore: Mourinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, De Sciglio; McKennie, Locatelli, Bentancur (19′ st Arthur), Chiesa (32′ pt Kulusevsky); Dybala (37′ st Chiellini), Kean (19′ st Morata)
A disposizione: Perin, Senko, L. Pellegrini, Rabiot, Akè, Bernardeschi, Kaio Jorge
Allenatore: Landucci
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Massa
ASSISTENTI: Carbone e Peretti
QUARTO UFFICIALE: Giua
VAR: Di Paolo, De Meo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
AMMONITI: 48′ pt Cuadrado, 5′ st Veretout, 6′ st Ibanez, 7′ st de Ligt, 20′ st Locatelli, 31′ st Cristante, 36′ st de Ligt
ESPULSI: 36′ st de Ligt.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI ROMA-JUVENTUS 3-4 DOMENICA 09 GENNAIO 2022, ORE 18:30 GIORNATA 21 SERIE A

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

 

Colpo salvezza Spezia, per il Genoa è notte fonda
Bastoni regala tre punti importanti, Grifone non reagisce
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 gennaio 2022
21:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spezia va a prendersi 3 punti importantissimi per la salvezza a marassi grazie a una meritata vittoria nel derby ligure con il Genoa.
E’ Bastoni che segna il gol della vittoria portando così gli Aquilotti di Motta a +7 rispetto alla squadra di Shevchenko (oggi assente in panchina perché ‘blandamente positivo’ al Covid e sostituito da Tassotti) che è ferma a 12 punti in classifica.
Convince la prestazione dello Spezia scesa in campo con maggior determinazione rispetto ai rossoblù.
Inutile il triplo cambio e la modifica al tridente fatto da Tassotti nella ripresa: il Genoa, che sembrava riprendersi, è invece calato ancora anche se lo Spezia non non ha sfruttato nessuna delle occasioni che ha avuto a disposizione. Solo nel finale il Grifone ha indotto quale speranza nei suo tifosi senza però mai finalizzare.

Sport tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate. Tutte le discipline sportive sempre approfondite. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 27 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:54 DI LUNEDÌ 03 GENNAIO 2022

ALLE 17:24 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ciclismo: Froome ancora guai, dolore ginocchio ritarda rientro
Corridore britannico:’Credo aver forzato troppo la preparazione’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
00:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora problemi fisici per Chris Froome, e il ritorno in gara e’ al momento rinviato: di pochi giorni, probabilmente, ma a data da definire.
E’ stato lo stesso corridore britannico, quattro volte vincitore del Tour, ad annunciare sul suo canale Youtube di dover fermare la sua preparazione per il rientro causa l’infiammazione di un tendine del ginocchio.
“Credo di aver forzato troppo la preparazione – ha spiegato Froome – e al momento non ho certezze di quando e dove la mia stagione comincera'”. Froome ha raccontato di aver avuto forti dolori negli ultimi 10 giorni, “e forse per l’entusiasmo ho spinto un po’ troppo: ma ero lontano dalla bici da un po’, e il mio corpo non era pronto a quei ritmi”. Il campione britannico, 36 anni, lotta con gli infortuni da quando nel 2019 una caduta al Dauphine’ gli ha provocato fratture multiple, tra femore, gomito, anca e costole. Il ritorno al Tour nel 2021 e’ stato segnato da un’altra caduta alla prima tappa, e la chiusura della corsa al 133/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto Dakar: vince Loeb, al-Attiyah resta al comando
Nella speciale di 338 km tra Ha’il e al-Qaisumah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il francese Sébastien Loeb (Prodrive) ha vinto la seconda tappa del rally-raid Dakar 2022 nella categoria auto, una speciale di 338 km tra Ha’il e al-Qaisumah (nord-est).
Con 3′ 28” di vantaggio sul qatarino Nasser al-Attiyah (Toyota), Loeb non è però riuscito a ‘rubargli’ il primo posto assoluto e resta secondo in classifica a 9:16.
“La pista era buona e visibile sempre, alla fine è diventata una speciale WRC tra due piloti WRC. Eravamo a pieno regime, sono riuscito a spigolare a poco a poco, probabilmente aiutato dal fatto che la pista si stava aprendo” ha detto il francese all’arrivo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Atp Cup; Spagna e Polonia più vicine a semifinale
Tsitsipas e Grecia ko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Polonia avvicinano la qualificazione alla semifinale di ATP Cup.
Il 3-0 maturato rispettivamente contro Norvegia e Georgia mantiene le due nazionali in testa ai rispettivi gironi a punteggio pieno dopo due giornate.

Roberto Bautista Agut si è confermato l’uomo in più della Spagna nella manifestazione. “Mi piace giocare in Australia, qui riesco a esprimere il mio miglior tennis” ha commentato dopo il 6-4 7-6(4) su Casper Ruud, unico Top 10 tra i protagonisti del Gruppo A.
Bautista ha completato il successo spagnolo dopo il 6-3 6-3 dell’ex Top 10 Pablo Carreno Busta sul numero 345 del mondo Viktor Durasovic.
Nella sfida che ha aperto la seconda giornata del Gruppo D, sulla Ken Rosewall Arena, la Polonia ha sconfitto la Georgia che non ha schierato il proprio numero 1 Nikoloz Basilashvili, finalista l’anno scorso a Indian Wells.
Kamil Majchrzak, allenato dall’ex Top 10 svedese Joakim Nystrom, ha dominato 6-1 6-1 Aleksandre Bakshi, numero 974 del mondo.
Alexandre Metreveli, nipote del finalista di Wimbledon nel 1973, l’edizione del boicottaggio, ha sostituito Basilashvili e sognato per un set abbondante la vittoria contro il numero 9 del mondo Hubert Hurkacz che gli avrebbe fruttato 30 punti in classifica. Ma il georgiano, numero 571 del ranking, ha finito per cedere 6-7(5) 6-3 6-1.
Nella mattinata italiana sono scattati gli altri due incontri di giornata: Argentina-Grecia e Serbia-Cile. Il primo ha visto il successo dei sudamericani, sulla carta prevedibile, ma non con il netto 2-0 dopo i singolari che è stato l’esito finale. Pochi dubbi che Federico Delbonis, dall’alto del suo 44° posto mondiale e della sua esperienza, facesse un sol boccone di Michail Pervolarakis, n.399 (7-6 6-1 il punteggio). Non era invece ovvio che Diego Schwartzman, n.13, battesse Stefanos Tsitsipas, n. 4, 6-7 6-3 6-3.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Cup, Spagna e Polonia più vicine a semifinale
Vittoria per 3-0 contro Norvegia e Georgia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Polonia avvicinano la qualificazione alla semifinale di ATP Cup.
Il 3-0 maturato rispettivamente contro Norvegia e Georgia mantiene le due nazionali in testa ai rispettivi gironi a punteggio pieno dopo due giornate.

Roberto Bautista Agut si è confermato l’uomo in più della Spagna nella manifestazione. “Mi piace giocare in Australia, qui riesco a esprimere il mio miglior tennis” ha commentato dopo il 6-4 7-6(4) su Casper Ruud, unico Top 10 tra i protagonisti del Gruppo A.
Bautista ha completato il successo spagnolo dopo il 6-3 6-3 dell’ex Top 10 Pablo Carreno Busta sul numero 345 del mondo Viktor Durasovic.
Nella sfida che ha aperto la seconda giornata del Gruppo D, sulla Ken Rosewall Arena, la Polonia ha sconfitto la Georgia che non ha schierato il proprio numero 1 Nikoloz Basilashvili, finalista l’anno scorso a Indian Wells.
Kamil Majchrzak, allenato dall’ex Top 10 svedese Joakim Nystrom, ha dominato 6-1 6-1 Aleksandre Bakshi, numero 974 del mondo.
Alexandre Metreveli, nipote del finalista di Wimbledon nel 1973, l’edizione del boicottaggio, ha sostituito Basilashvili e sognato per un set abbondante la vittoria contro il numero 9 del mondo Hubert Hurkacz che gli avrebbe fruttato 30 punti in classifica. Ma il georgiano, numero 571 del ranking, ha finito per cedere 6-7(5) 6-3 6-1.
Nella mattinata italiana sono scattati gli altri due incontri di giornata: Argentina-Grecia e Serbia-Cile. Il primo ha visto il successo dei sudamericani, sulla carta prevedibile, ma non con il netto 2-0 dopo i singolari che è stato l’esito finale. Pochi dubbi che Federico Delbonis, dall’alto del suo 44° posto mondiale e della sua esperienza, facesse un sol boccone di Michail Pervolarakis, n.399 (7-6 6-1 il punteggio). Non era invece ovvio che Diego Schwartzman, n.13, battesse Stefanos Tsitsipas, n. 4, 6-7 6-3 6-3.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Schumacher compie 53 anni, auguri Todt ‘ispirazione per tutti’
Ex presidente Fia: “Giorno speciale, celebriamo una grande leggenda”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oggi, 3 gennaio 2022, Michael Schumacher compie 53 anni.
Il sette volte campione del mondo, gravemente infortunatosi a fine 2013 dopo una caduta sugli sci a Meribel, in Francia, ha ricevuto numerosi messaggi di auguri da ex piloti, amici e persone che hanno condiviso con lui gli anni più belli e gloriosi del suo dominio in Ferrari, dal 2000 al 2004.
Tra i più toccanti, non è mancato quello scritto dall’ex team principal del Cavallino rampante, Jean Todt. Il francese, che ha recentemente terminato il suo ruolo di Presidente della FIA, si è rivolto al tedesco con un breve messaggio pubblicato su twitter: “Buon compleanno Mikel! In questo giorno speciale celebriamo una grande leggenda della F1 ed un caro amico.
Continui ad essere un’ispirazione per tutti noi. Tutto il mio affetto in occasione del tuo compleanno”.
Il rapporto tra Todt e Schumacher iniziò nel 1996, anno in cui il tedesco venne ingaggiato dalla Ferrari dopo i due titoli iridati conquistati in Benetton. A Maranello trovò dunque il manager francese, precedentemente assunto dalla Rossa nel 1993. Dopo i mondiali sfiorati nella seconda metà degli anni ’90, il terzo millennio si aprì con l’affermazione di Schumacher, che interruppe un digiuno di vittorie ferrariste nel campionato del mondo presente dal 1979. Gli altri quattro sigilli, ottenuti consecutivamente dal 2001 al 2004, non fecero altro che incrementare il feeling tra i due maggiori protagonisti di quel periodo, oltre a concretizzare uno dei più grandi domini della storia di questa categoria: in tutta la sua permanenza a Maranello, interrottasi nel 2006 con il suo primo ritiro dalle competizioni, Schumacher vinse 72 GP, oltre a cogliere 58 pole, 53 giri veloci e ben 116 podi, in un totale di 180 GP disputati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: un mese ai Giochi blindati, bolla e timori Covid
Omicron preoccupa, lockdown olimpico più rigido che a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Olimpiadi più blindate di sempre.
Così possono essere definite quelle Invernali di Pechino che cominceranno fra un mese, il 4 di febbraio.
Il Covid non è ancora un brutto ricordo, ma una triste realtà e la capitale del paese dove tutto è cominciato si adegua. Questi Giochi del 2022, in una città che diventerà la prima in assoluto ad aver ospitato sia l’edizione estiva (nel 2008) che quella invernale, avranno un’esposizione insolita, sullo sfondo del boicottaggio diplomatico, del coronavirus e delle domande sul destino della tennista Peng Shuai.
Ma a Pechino in questi giorni sono attenti a evitare le polemiche, anche se il ministro degli Esteri Wang Yi ha avvertito che “la manipolazione politica di alcuni paesi e di politici occidentali non danneggerà l’entusiasmo di questa Olimpiade, ma sottolineerà solo la loro nullità. E, inevitabilmente, certi paesi pagheranno il prezzo delle loro azioni equivoche: lo sport non ha nulla a che vedere con la politica”.
Comunque è alla pandemia che bisogna dedicare le energie maggiori, vista la situazione e le paure di tanti atleti, come la portabandiera azzurra Sofia Goggia che ha confessato di avere “una paura terribile di prendere il virus” e quindi di non poter gareggiare dopo tutti i sacrifici fatti per esserci. Così la Cina mette in atto una strategia di eradicazione totale del Covid-19 nel paese, e per questo ha istituito una “bolla sanitaria” per i circa tremila atleti e tutte le persone, famiglia olimpica compresa, coinvolte nell’evento. Non ci saranno eccezioni o ‘sconti’, sarà una sorta di lockdown olimpico rigido quasi quanto quello che, negli ultimi giorni, ha riguardato la città di Xi’An (13 milioni di abitanti) in nome della strategia “Covid Zero” adottata dal governo centrale al minimo sintomo dell’emergere di un focolaio.
Bisogna quindi usare ogni mezzo, Olimpiade o meno, per sopprimere qualsiasi diffusione del virus attraverso severe restrizioni alle frontiere, lunghe quarantene e blocchi mirati.
“Siamo preoccupati” – ha ammesso David Shoemaker, segretario generale del comitato olimpico canadese -. Omicron non dovrebbe essere all’origine di quest’ultimo focolaio, relativamente piccolo rispetto ad altri Paesi, ma questa variante altamente contagiosa costituisce una nuova sfida per gli organizzatori dei Giochi. Ma riteniamo che Pechino 2022 possa ancora svolgersi in sicurezza”.
Intanto una delle conseguenza di Omicron è stata che le stelle dell’hockey ghiaccio, i giocatori di hockey del campionato nordamericano della Nhl, hanno deciso di non prendere parte ai Giochi. Se fossero andati, avrebbero dovuto anche loro sottoporsi al drastico protocollo stabilito dagli organizzatori: tutti gli atleti di questa Olimpiade devono essere vaccinati, altrimenti devono aver trascorso due settimane in quarantena prima dell’entrata in Cina. Devono poi, prima e durante il periodo delle gare, sottoporsi a test giornalieri e nessuno potrà uscire dalla ‘bolla olimpica’.
Sui campi di gara ci saranno spettatori, ed è una novità rispetto a Tokyo, ma dovranno essere solo ed esclusivamente cinesi, e indossare tutti la mascherina.
Dal punto di vista sportivo, la Cina non è una delle principali nazioni delle Olimpiadi invernali (62 medaglie finora, di cui 17 d’oro), ma si aspetta molto da una californiana di nascita, Eileen Gu, 18 anni, che ha scelto di rappresentare la Cina, il paese di sua madre. La due volte campionessa mondiale di freestyle non ha rivali nell’halfpipe e nello slopestyle e può puntare a una tripletta d’oro se si schiera in Big Air. Se sarà così diventerà per i tifosi locali l’eroina di questi Giochi.   MONDO   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Moto Dakar: Barreda Bort vince la 2/a tappa, si ferma Petrucci
Guai Ktm per italiano,ma potrà ripartire, Sunderland al comando
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo spagnolo Joan Barreda Bort (Honda) ha vinto lunedì la seconda tappa della Dakar 2022 nella categoria motociclistica tra Ha’il e al-Qaisumah (nord-est), su una speciale di 338 km.
Si è imposto precedendo il britannico Sam Sunderland (Ktm) di 5:33 e il vincitore del 2021 Kevin Benavides (Ktm) di 5:54.

Nella classifica generale Sunderland ha preso il comando davanti al francese Adrien Van Beveren (Yamaha), autore di un sesto posto di tappa. Leader all’inizio della tappa, l’australiano dela Ktm Daniel Sanders occupa ora il terzo posto in classifica.
Problemi per Danilo Petrucci: il pilota della MotoGp si è fermato durante la frazione per noie tecniche alla sua Ktm, ma la nuova formula jolly gli consentirà di restare in gara, anche se non più per le posizioni che contano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Soldini comincia stagione alla Rorc Transatlantic Race
Maserati Multi 70 sarà al via sabato da Lanzarote
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia tra pochi giorni la nuova stagione sportiva di Maserati Multi 70 con Giovanni Soldini, che sabato prossimo, 8 gennaio, saranno al via da Lanzarote alla ottava edizione della Rorc Transatlantic Race, organizzata dal Royal Ocean Racing Club in collaborazione con Yacht Club de France.

Oltre duecento navigatori provenienti da 22 paesi diversi di troveranno a competere lungo una rotta di circa 2995 miglia nautiche nell’Atlantico, dopo aver superato le Isole Canarie.

Una partenza che richiede scelte tattiche prima di navigare nell’oceano fino a Quarantine Point, a est di Grenada, nei Caraibi orientali. Maserati Multi 70 si prepara a solcare le onde in assetto volante, sfidando in una gara altamente competitiva i multiscafi rivali Argo (USA), PowerPlay (CAY) e Ultim Emotion 2 (FRA) con il comune obiettivo di infrangere il record di 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 03 secondi, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015.
“Tutto è pronto per la Transat – commenta Soldini – sarà una regata combattuta, i nostri concorrenti hanno già dimostrato di essere ad un livello molto alto e quindi come sempre venderemo cara la pelle. Sarà entusiasmante”. Maserati partecipa alla regata per la terza volta, dopo le edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo il traguardo con un tempo di 6 giorni, 18 ore, 54 minuti e 3 secondi. Soldini è accompagnato da cinque professionisti: gli italiani Vittorio Bissaro, Francesco Pedol e Matteo Soldini, lo spagnolo Oliver Herrera Perez e il francese Thomas Joffrin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Tricolore Mediomassimi il 5/2 a Borgo S. Lorenzo
Nuovo assalto a titolo da parte di Mustafà, kosovaro di Firenze
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata definitivamente fissata al prossimo 5 febbraio, secondo quanto rende noto la federboxe, la disputa dell’incontro per il titolo italiano dei pesi mediomassimi sul ring allestito a Borgo San Lorenzo.
Per la corona, attualmente vacante, si sfideranno Luca Spadaccini, detto ‘War Machine’, abruzzese di Roccamontepiano, e Vigan Mustafà, 42enne nato a Pristina, in Kosovo, ma che da oltre 30 anni vive a Firenze insieme ai fratelli Ilir e Sead, anche loro pugili.

Nel 2018 Mustafà è già stato campione italiano, poi ha perso il titolo e successivamente, nel novembre 2019, ha fallito la chance di riconquistarlo ‘in casa’ , sul quadrato del Teatro Puccini di Firenze, contro il romano Davide Faraci.
Ad organizzare il match sarà la ‘Rosanna Conti Production’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: Morant senza limiti, i Grizzlies fanno cinquina
Ancora un successo per la squadra di Memphis. I Nets vanno ko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
09:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un super Ja Morant, con 36 punti, trascina i Memphis Grizzlies al quinto successo di seguito nel campionato Nba: questa volta a pagare dazio alla squadra dello Stato del Tennessee sono stati i Brooklyn Nets, battuti sul proprio parquet.
Steph Curry, invece, si è inceppato, garantendo i suoi solo 9, ma i Golden State sono riusciti ugualmente a imporsi su Miami.
Chicago ha conquistato l’ottava vittoria consecutiva, superando di slancio l’altra squadra della Florida, ossia Orlando. Non sono bastati i 56 punti di Trae Young per evitare ad Atlanta la sconfitta: la formazione della Georgia è stata messa ko a Portland dai padroni di casa trascinati da Anfernee Simons che di punti ne ha totalizzati 43. Detroit ha piegato Milwaukee, successi per Filadelfia, Utah, Washington, Dallas e Minnesota con vista sui Playoff.
Risultati: LA Clippers-Minnesota 104-122 Dallas-Denver 103-89 Brooklyn-Memphis 104-118 Golden State-Miami 115-108 Portland-Atlanta 136-131 Chicago-Orlando 102-98 Milwaukee-Detroit 106-115 New Orleans-Utah 104-115 Filadelfia-Houston 133-113 Washington-Charlotte 124-121.   SEGUI IL BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis, Atp Cup: Italia-Francia 3-0, azzurri ancora in corsa
Semifinale possibile, ma la Russia deve battere l’Australia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta di misura contro l’Australia, l’Italia si rimette in carreggiata nella corsa per la qualificazione alle semifinali dell’Atp Cup di tennis, battendo la Francia 3-0.
Nella terza edizione del torneo, in programma fino al 9 gennaio a Sydney, il team di Vincenzo Santopadre è stato sorteggiato nel Gruppo B insieme ai campioni in carica della Russia, all’Australia e alla Francia.
La vittoria sulla Francia è griffata da Berrettini e Sinner, i due fuoriclasse del tennis azzurro: nella notte italiana il primo a scendere in campo è stato l’altoatesino, contro Arthur Rinderknech (n.58 del ranking).
Di 6-4 7-6 (6) il punteggio, dopo 1h35′ di gioco. Berrettini ha avuto la meglio su Ugo Humbert, n.35 del ranking, superandolo per 6-3, 7-6 (3), dopo 1h36′. Nel doppio, infine, Berrettini e Sinner – per la prima volta assieme – hanno calato il tris, superando 6-3, 6-7 (7), 10-8, in poco più di un’1h45′, Fabrice Martin ed Edouard Roger-Vasselin.
L’Italia ora deve sperare che la Russia vinca contro i padroni di casa. In caso contrario, sarebbe la squadra capitanata da Lleyton Hewitt si qualificherebbe come prima del Girone B, rendendo irrilevante il match tra Russia e Italia di giovedì.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: permesso speciale,Djokovic in campo agli Australian Open
Il serbo numero 1 del mondo ha avuto il via libera per Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic parteciperà, grazie a un permesso speciale (una esenzione medica), agli Australian Open di tennis, in programma a Melbourne dal 17 gennaio.
E’ stato lo stesso numero 1 del mondo a darne notizia, con un post su Instagram.
“Buon anno a tutti! Vi auguro tutta la salute, l’amore e la felicità in ogni momento presente e che possiate provare amore e rispetto verso tutti gli esseri su questo meraviglioso pianeta – ha scritto il serbo che non ha mai chiarito se ha fatto il vaccino covid -. Ho trascorso del tempo fantastico con i miei cari e oggi sto andando in Australia con un permesso di esenzione. Andiamo 2022!!!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo giorni d’attesa, di ipotesi e di dichiarazioni senza troppi fondamenti, è arrivato il giorno della verità e della grande rivelazione: Novak Djokovic, a partire dal 17 prossimo, sul cemento di Melbourne, andrà a caccia del quarto titolo di seguito agli Australian Open di tennis.
La presenza del n.1 del mondo era tutt’altro che certa, soprattutto dopo la cancellazione dalla Atp Cup, che aveva alimentato i timori dei tifosi del tennista serbo.
Pur non avendo mai dato notizie sul proprio status vaccinale contro il Covid-19, Djokovic è riuscito a ottenere un’esenzione speciale e dunque potrà volare nella terra dei canguri. E’ stato lo stesso leader della classifica Atp a darne notizia, sul proprio account ufficiale di Instagram, con un post eloquente a corredo di una foto in cui appare sorridente (v.s.).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Nole’ potrà dunque andare a caccia del decimo titolo in Australia, ma la sua presenza fa e farà discutere, perché il serbo non ha mai dichiarato di essersi sottoposto al vaccino Anticovid e lo stesso permesso speciale rappresenta la conferma che non si è vaccinato. Lo sbarco di Djokovic in Oceania coincide con il record di contagi registrato in Australia nelle ultime 24 ore: 47.738 casi, per la maggior parte riconducibili alla variante Omicron. L’organizzazione degli Australian Open alcuni mesi fa aveva stabilito la vaccinazione obbligatoria per tutti gli atleti partecipanti allo Slam. Il che avrebbe rappresentato un problema assai grosso per Djokovic, che si è sempre dichiarato scettico riguardo ai vaccini anticovid. Lo stesso premier dello Stato di Victoria, Dan Andrews, aveva dichiarato di non prevedere alcuna deroga alle regole per la vaccinazione. “Al virus non importa quale sia la tua classifica tennistica, o quanti Slam hai vinto in carriera”, aveva tuonato, mettendo in seria discussione anche la partecipazione dello stesso Djokovic. Che, invece, ci sarà. La sua valigia. infatti, era già pronta da tempo. La presenza del più forte tennista del mondo all’Australian Open arricchisce il primo Slam di una stagione che è già segnata dalla pandemia. Il dibattito, però, resta aperto e caldo. Craig Tiley, ceo di Tennis Australia, aveva garantito che le procedure di richiesta delle esenzioni al vaccino sarebbero state anonime. Non lo sono state per Djokovic. “Novak Djokovic parteciperà all’Australian Open ed è in viaggio per l’Australia. Djokovic ha fatto domanda per un’esenzione medica che gli è stata concessa in seguito a un rigoroso processo di verifica da parte di due diversi Comitati medici – hanno scritto, in una nota, gli organizzatori del torneo -. Uno di questi è l’Independent Medical Exemption Review Panel, nominato dal Governo dello Stato del Victoria. Questo Comitato ha valutato ogni domanda d’esenzione al fine di appurare che rientrasse nelle linee guida stabilite dall’Australian Technical Advisory Group on Immunisation”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Berruto: “Scandalosa esenzione dal vaccino a Djokovic”
Dopo la notizia che il n.1 del mondo sarà agli Australian Open
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
15:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La notizia dell’esenzione dal vaccino a Djokovic è uno scandalo clamoroso, un precedente dalla pericolosità inaudita e merita soltanto il disgusto di tutti gli sportivi che credono nel rispetto delle regole”.
Lo scrive, su Twitter, Marco Berruto, responsabile sport della segreteria nazionale del Pd dopo avere appreso la notizia che il numero 1 del mondo parteciperà agli Australian Open di tennis, nonostante non abbia mai comunicato di essersi vaccinato contro il Covid.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Sainz vince terza tappa, primo successo per ibrida
Raffozata sicurezza da autorita’ saudite dopo incidente
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Carlos Sainz ha vinto la terza tappa della Dakar 2022 ad al-Qaisumah, al volante della sua Audi ibrida: e’ il primo successo in assoluto per questo tipo di motore nel rally più famoso al mondo, e il quarantesimo personale per lo spagnolo.

Dopo una prima tappa caotica, domenica, le tre ibride Audi hanno avuto una grande giornata con il terzo posto di Stéphane Peterhansel a 1 min 41 e Mattias Ekström, quinto a 2 min 59, sul percorso speciale di 255 km nel nord-est dell’Arabia Saudita.

Il qatariota e leader della classifica generale Nasser al-Attiyah, su Toyota, ha ottenuto l’ottavo posto a soli 5 minuti dal vincitore, guadagnando sul francese Sebastian Loeb, ora secondo a 35 minuti. Nelle moto, è stato il portoghese Joaquim Rodrigues (Hero) a tagliare il traguardo da vincitore, seguito dall’australiano Toby Price (KTM) e dal giovanissimo ma già affermato americano Mason Klein (KTM). L’inglese Sam Sunderland (KTM) mantiene il comando con soli 4 secondi di vantaggio sul francese Adrien Van Beveren (Yamaha) che ha preso quasi tre minuti dal suo concorrente e cognato nel giorno del suo compleanno.
La terza tappa ha segnato anche un rafforzamento delle misure di sicurezza attorno alla carovana, dopo che l’esplosione di un veicolo il 30 dicembre aveva provocato il ferimento di un pilota. Le autorità saudite hanno escluso l’atto doloso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Underwater, il film documentario su Federica Pellegrini – VIDEO esclusivo
Uscita evento al cinema il 10, 11 e 12 gennaio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
10:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È la nuotatrice italiana che ha conquistato il maggior numero di riconoscimenti, una carriera sportiva eccezionale, impreziosita dal fatto di essere la prima olimpionica azzurra del nuoto (oro a Pechino 2008 nei 200 stile libero).
Una favola, quella di Federica Pellegrini, la “Divina”, cominciata con l’argento ai Giochi di Atene nel 2004 e illuminata da 53 medaglie internazionali, delle quali 6 ori ai Mondiali (otto volte su 8 sul podio mondiale nei 200 sl)) e 7 agli Europei.
Impressionante il numero di record (ad oggi imbattuto il primato mondiale dei 200 sl) di una carriera che si è conclusa la scorsa estata con l’olimpiade di Tokio 2020.
Per due anni Federica Pellegrini ha inseguito questo suo ultimo grande traguardo sportivo. Il finale perfetto di una carriera irripetibile: raggiungere – prima donna nella storia del nuoto – la quinta finale olimpica consecutiva nella stessa specialità. Sarà nelle sale italiane come uscita evento il 10, 11 e 12 gennaio Federica Pellegrini UNDERWATER, il film documentario prodotto da Fremantle e distribuito da Notorious Pictures che documenta fedelmente la faticosa marcia di avvicinamento a Tokyo 2020 e la tanto agognata finale nella ‘sua’ gara, i 200 metri stile libero. Un obiettivo che si rivelerà ancora più difficile del previsto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra allenamenti massacranti, crisi fisiche e psicologiche, l’irrompere della pandemia nel corso della preparazione, riscatti e rivincite, la Divina si mette in gioco davanti alle telecamere come non aveva mai fatto prima. Ma Federica Pellegrini UNDERWATER racconta anche una storia che parte da lontano, la storia di una ragazzina tenace e introversa, fortemente determinata, col sostegno dei genitori, a perseguire i suoi sogni sportivi fino a diventare la più grande nuotatrice italiana di tutti i tempi e una delle più fenomenali nuotatrici a livello mondiale. Un racconto intimo in cui la campionessa italiana più seguita e celebrata di sempre decide di mostrare anche le proprie fragilità, aprendo le porte di una dimensione segreta, sino ad ora tenuta gelosamente nascosta: il rapporto e l’amore con il coach Matteo Giunta; e poi, il legame indissolubile e profondo con i genitori, le gioie domestiche e i ricordi dolorosi, come la morte dell’allenatore che l’ha fatta entrare nella leggenda (Alberto Castagnetti) e la bulimia attraversata durante l’adolescenza. Passato e presente s’intrecciano senza soluzione di continuità disegnando un ritratto dal vero che mostra il dietro le quinte di un’impresa e di una carriera fuori dal comune. Il materiale di repertorio – le gare, le vittorie, ma anche i video inediti dei suoi esordi, girati in casa con una camerina VHS – e le riprese della vita pubblica e privata di Federica durante gli ultimi due anni compongono un film-documentario unico che non vuole essere puramente celebrativo, ma soprattutto personale ed emotivo. Le musiche originali di Federica Pellegrini UNDERWATER sono state ideate e composte da Samuel, autore e compositore estremamente prolifico, artista con all’attivo numerose collaborazioni, frontman e co-fondatore dei Subsonica e fondatore dei Motel Connection, con cui ha realizzato due colonne sonore.   CINEMA   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Pallavolo; Coppa Italia donne; rinviata finale Serie A2
A seguito di alcune positività nel gruppo squadra Omag MT
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
20:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A seguito del riscontro di alcune positività al Sars-Cov-2 nel gruppo squadra, la Omag MT San Giovanni in Marignano non potrà disputare, nella giornata di giovedì 6 gennaio 2022, la finale di Coppa Italia Serie A2 volley femminile.
Come previsto dal protocollo Fipav, la presenza di un numero di atlete positive superiore a tre determina automaticamente il rinvio della partita a data da destinarsi.

La Finale della Coppa Italia Serie A2 tra la Omag MT San Giovanni in Marignano e la Banca Valsabbina Millennium Brescia, d’intesa con le squadre finaliste e la stessa Federazione, verrà ricalendarizzata nella prima data disponibile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Classic; squadra Corse Caffi protagonista terza tappa
578 chilometri con 3 settori di regolarità e uno di navigazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
21:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
578 chilometri complessivi, tre settori competitivi di regolarità e uno di navigazione.
Questo il menu della terza tappa andata in scena oggi alla Dakar Classic, un mix di altissimo livello tecnico dove la Squadra Corse Angelo Caffi ha ben impressionato grazie all’andatura di Luciano Carcheri e Giulia Maroni a bordo della Nissan Terrano 1 #759 preparata da TecnoSport.

Il pilota ligure, alla decima esperienza nel rally raid più famoso del mondo, ha trovato un affiatamento notevole con Giulia Maroni, campionessa italiana 2021 Cross Country Rally. Per la prima volta equipaggio, la coppia ha affrontato la tappa più difficile dal punto di tecnico fino a questo momento, con la prima prova di navigazione, una delle novità del 2022. In questi tratti competitivi, gli equipaggi devono raggiungere il punto d’arrivo percorrendo meno strada possibile e ricevono penalità se si allontanano troppo dalla “linea ottimale”. Sembra facile, ma farlo su piste mezze nascoste dalla sabbia nel deserto dell’Arabia Saudita con velocità spesso oltre i 100km/h diventa particolarmente impegnativo.
Oltre alla prova di navigazione la tappa includeva anche tre settori di regolarità. “Nelle prove di precisione – ha commentato Carcheri – abbiamo patito la velocità. Oggi, soprattutto nel finale, la tappa era dannatamente veloce.
Abbiamo percorso oltre il 70% a tavoletta, con la nostra Nissan Terrano 1 griffata Costa Ligure stabile a 110km/h. Sappiamo che nei tratti veloci patiamo qualcosa in Gruppo H3 rispetto ad alcune vetture come le Mitsubishi ex ufficiali, e difatti abbiamo accusato delle penalità di ritardo nell’ultimo controllo. Ci siamo difesi bene in navigazione, Giulia è stata davvero impeccabile, un rullo compressore”.
“Era facile perdere la rotta – ha aggiunto la navigatrice della Squadra Corse Angelo Caffi – eravamo principalmente su piste vecchie e poco visibili, quindi mantenere la linea per non finire fuori dal tracciato ha richiesto una dose extra di concentrazione”.
La prossima tappa domani Al Quaysumah-Riyadh: 551 chilometri, due prove di regolarità e due di navigazione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ciclismo; slovacco Peter Sagan è positivo
Tre volte campione del mondo tra il 2015 e il 2017
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
23:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex tre volte campione del mondo di ciclismo, lo slovacco Peter Sagan, ha annunciato di essere risultato positivo al covid-19, così come suo fratello Juraj.

Sagan, sette volte maglia verde al Tour de France tra il 2012 e il 2019, è già stato colpito dal coronavirus all’inizio della scorsa stagione.
“Abbiamo sintomi legati al virus e stiamo seguendo le direttive delle autorità competenti. Vi terrò informati”, ha detto sul suo account twitter il corridore slovacco (31 anni) passato all’offseason del team tedesco Bora.
Sagan, tre volte campione del mondo tra il 2015 e il 2017, aveva programmato di iniziare la stagione 2022 al Tour de San Juan prima della cancellazione lunedì dell’evento da parte delle autorità argentine.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic in Australia, esenzione e polemiche
Il direttore dell’Australian Open chiede spiegazioni al tennista serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
05 gennaio 2022
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore dell’Australian Open, Craig Tiley, ha esortato Novak Djokovic a rivelare il motivo dell'”esenzione medica” che gli consentirà di partecipare al primo Grande Slam dell’anno, senza aver mai detto se sia vaccinato o meno contro il Covid.

“Sarebbe certamente utile se Novak spiegasse le condizioni in base alle quali ha chiesto e ottenuto un’esenzione”, ha detto ai media Tiley, che è anche presidente della Federtennis australiana.
“Lo incoraggio a parlarne con la comunità…
Abbiamo attraversato un periodo molto difficile negli ultimi due anni e apprezzerei alcune risposte in merito”, ha aggiunto.
Tiley ha però negato che il numero uno del mondo abbia ricevuto un trattamento preferenziale per ottenere tale esenzione, durante un iter supervisionato dalle autorità australiane e da quelle dello Stato di Victoria. Un totale di 26 giocatori o membri del loro staff, sui 3.000 circa previsti in Australia, hanno chiesto un’esenzione e solo pochi di loro l’hanno ottenuta, ha spiegato.
Già vincitore di 20 tornei del Grande Slam, come Roger Federer e Rafael Nadal, Djokovic punta a Melbourne al titolo che gli darebbe il record. L’Australian Open, che inizia il 17 gennaio, è il suo torneo preferito: è a Melbourne che il serbo ha vinto il suo primo Grande Slam (2008), e nessuno ha vinto tanto quanto lui (nove edizioni). Il via libera ha scatenato molte reazioni negative, in particolare da parte di alcuni giocatori che hanno denunciato un trattamento di favore nei confronti del serbo. Il quale non ha mai fatto chiarezza sul proprio stato vaccinale.

“Djokovic deve dire perché non si può vaccinare”. Anche Adriano Panatta si unisce al coro di critiche contro il n.1 al mondo del tennis mondiale, che ha annunciato la sua partecipazione agli Australian Open grazie a un’esenzione dal vaccino. “Se gli organizzatori non chiariscono i motivi dell’esenzione – ha detto Panatta a Radio Capital -, allora finiremo per pensare che Djokovic è il Marchese del Grillo: “Io so io e voi non siete un c…”. Panatta si e’ detto poi scettico sulla possibilità che gli altri tennisti si rifiutino di giocare contro Djokovic. “Mi sembra molto difficile: o si partecipa al torneo accettando le regole oppure le si rifiuta dicendo ‘io non vado perché non sono d’accordo’. Ma non si può scegliere contro chi giocare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto Dakar: Bort vince la 4/a tappa, Petrucci terzo
Nella generale Sunderland resta leader davanti a Walkner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
QAISUMAH
05 gennaio 2022
15:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Joan Barreda Bort (Honda) ha vinto la 4/a tappa del rally-raid Dakar, nella categoria moto, una speciale di 464 chilometri tra Qaisumah (nordest) e Ryadh.

Per lo spagnolo, che ha sempre vinto almeno una tappa della Dakar in ogni edizione dal 2012, è il secondo successo in tre giorni.
Bort ha preceduto il cileno Pablo Quintanilla (Honda) e l’italiano Danilo Petrucci (KTM). Questo è il primo podio per “Petrux”, ex pilota della MotoGP ed esordiente nei rally-raid, che ora è in fondo alla classifica dopo il guasto tecnico in cui è incappato lunedì.
Nella classifica generale, l’inglese Sam Sunderland (KTM) mantiene il comando con tre minuti di vantaggio sull’austriaco Matthias Walkner (KTM), vincitore nel 2018 e 8/o oggi. Barreda Bort risale al 6/o posto dopo le sue due vittorie in tre giorni.
Il podio provvisorio è completato dal francese Adrien Van Beveren (Yamaha), ora relegato a 4 minuti e 54 secondi da Sunderland dopo aver conquistato il 12/o posto in questa tappa, un quarto d’ora dietro a Bort.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia respinge Djokovic, il tennista fa ricorso
Negato visto al numero 1 dopo una notte in aeroporto a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic non sarà in campo agli Australian Open di tennis.
Il serbo, n.1 del mondo, che ieri era volato a Melbourne per partecipare al primo Grande Slam della stagione grazie a un permesso speciale, poco fa si è visto annullare il visto ed è stato invitato a ripartire nelle prossime ore.
Per lui, dunque, niente torneo. Djokovic era atterrato nell’aeroporto di Tullamarine alle 13,30 italiane di oggi ed è stato trattenuto, perché il suo visto non era in regola. Il tennista serbo ha atteso diverse ore in aeroporto, senza potersi muovere ed è stato anche interrogato.
Il numero 1 del tennis Novak Djokovic ha fatto ricorso contro la decisione delle autorità australiane di cancellare il suo visto ed espellerlo dal paese, rendono noto funzionari di giustizia. Il giudice di Melbourne, Anthony Kelly, esaminerà in queste ore la richiesta dell’atleta serbo. (
Le autorità hanno rilevato che l’atleta non avrebbe fornito prove adeguate a soddisfare i requisiti per entrare in Australia; in altre parole, Djokovic non ha esibito la documentazione attestante il diritto a un’esenzione medica legittima, dunque è stato invitato a lasciare l’Australia. I suoi avvocati, informato i media locali, faranno ricorso. Ma potrebbe essere troppo tardi. Prigioniero in un limbo politico-burocratico, Djokovic ha sperato fino all’ultimo di poter tentare un nuovo assalto allo Slam australiano. Un’esperienza, la sua, alla Tom Hanks nel film ‘The terminal’, quando credeva di aver ormai vinto il match contro le rigide regole anti Covid-19 previste in Australia.
La polizia di frontiera lo ha trattenuto fino alla mattina in una stanza dell’aeroporto Tullamarine, stessa sorte per i componenti del suo staff, tra i quali Goran Ivanisevic, che ha pubblicato sui social una foto del ‘bivacco’. Di certo, non era cominciato nel migliore dei modi il già contrastato percorso di Djokovic per provare l’assalto alla decima vittoria agli Open d’Australia, un torneo ‘riservato ai vaccinati’, ma che aveva fatto un’eccezione per il n.1 al mondo. Se l’ok alla partecipazione del serbo al primo slam stagionale era agognato da organizzatori, tifosi e anche da colleghi, si è rivelato un boomerang non solo per il tennista. I politici del Paese, di fronte all’indignazione e alle polemiche crescenti per l’esenzione che gli era stata concessa, hanno preso le distanze. Il primo a pagarne le conseguenze è stato lo stesso Djokovic che, dopo aver annunciato ieri con enfasi l’ottenimento dell’esenzione, era salito sul primo volo per l’Australia col proprio staff, ma all’arrivo a Melbourne è stato bloccato dagli ufficiali della polizia di frontiera. Secondo i media locali, il problema riguardava la documentazione presentata dal serbo per ottenere l’esenzione medica e il visto presentato da lui e dallo staff che non prevede invece esenzioni mediche per chi arriva dall’estero.
Ma già mentre il serbo in volo, del tutto ignaro, in Australia la polemica divampava come un incendio e sulla questione è intervenuto addirittura il premier, Scott Morrison, che ha minacciato di far rientrare il serbo “col primo aereo” se la sua esenzione dall’obbligo di vaccino non fosse stata giustificata. “Aspettiamo spiegazioni e prove a sostegno” di questa deroga, ha detto, aggiungendo che “non ci saranno regole speciali”. Il direttore dell’Australian Open, Craig Tiley, ha esortato il tennista a rivelare il motivo dell'”esenzione medica” ottenuta. La sua domanda era stata vagliata dalle autorità federali e da quelle dello Stato di Victoria, ha spiegato Tiley, come quelle presentate da altri 26 giocatori o membri degli staff sui 3.000 circa previsti in Australia per i vari tornei. Pochi l’hanno ottenuta. Da mesi “Nole” aveva messo in dubbio la sua partecipazione allo Slam Down-Under a causa dell’obbligo per i giocatori di vaccinarsi per entrare in Australia e poter competere. Djokovic non ha mai fatto chiarezza sul proprio stato vaccinale e, ad aprile dello scorso anno, si era espresso contro la vaccinazione obbligatoria. Ora la vicenda sta creando grande imbarazzo, anche perchè c’è proprio l’immagine del serbo mentre bacia il trofeo sul sito degli Open che pubblicizza il prezzo dei biglietti della finale, a partire da 550 dollari australiani, circa 350 euro.
NOTA DI MAURIZIO BARRA (molto estemporanea, ma cui non resisto, cedendo al mio “jumor”):
“D’ora in poi lo chiameremo Novax Djokovic”.. Battutone! 🤣

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Auto Dakar: quarta tappa a Al-Attiyah
Nella generale il qatariota resta leader davanti a Loeb
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
QAISUMAH
05 gennaio 2022
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nasser al-Attiyah (Toyota) ha vinto la quarta tappa del Dakar-2022, nella categoria auto, di 464 km tra Qaisumah e Ryad, a seguito di una penalità di due minuti inflitta, dopo l’arrivo, al saudita Yazeed Al Rajhi (Toyota).
Ancora leader della classifica generale, il qatariota Al-Attiyah ha aggiunto 25 secondi al suo vantaggio sul francese Sebastien Loeb (Prodrive), secondo in questa tappa, davanti allo spagnolo Carlos Sainz, tre volte vincitore del rally.

Loeb è ancora secondo in classifica generale, ma a 38 minuti da Al-Attiyah, a seguito dei problemi meccanici di martedì, quando aveva terminato la terza tappa con solo due ruote motrici. Al Rajhi, nonostante la penalità, è risalito tra i primi tre della classifica generale, a 49 minuti dal leader ed a soli due secondi dal sudafricano Giniel de Villiers, sulla terza Toyota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: c’è ‘Campaccio’,Italia punta su Fayel e Battocletti
Classica del cross, nomi eccellenti al via nonostante i forfait
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIORGIO SU LEGNANO
05 gennaio 2022
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Due azzurri per accendere la prova maschile del Campaccio Cross Country, edizione numero 65, con la possibilità di riportare l’Italia sul podio a sette anni dall’ultima volta.
Per Eyob Faniel è il ritorno alle competizioni dopo lo straordinario terzo posto alla maratona di New York, per Iliass Aouani riparte l’attività agonistica dopo una stagione segnata da quattro titoli italiani, tra cui proprio il cross.

Domani è il giorno della classica di San Giorgio su Legnano, prima tappa 2022 del principale circuito mondiale della corsa campestre. Se al femminile le maggiori ambizioni azzurre sono affidate a Nadia Battocletti (ha rinunciato Giovanna Selva), al maschile (10 km) è confermata la partecipazione del primatista italiano della maratona e della mezza, il poliziotto Eyob Ghebrehiwet Faniel, appena rientrato dagli allenamenti in quota ad Asmara. Lo scorso anno l’azzurro si è classificato al quarto posto al Campaccio, e in questa edizione può provare a migliorare il piazzamento: l’Italia manca dal podio dal 2015, quando ci salirono Andrea Lalli (secondo) e Daniele Meucci (terzo). Per una vittoria azzurra bisogna invece scorrere l’albo d’oro fino al 1993, l’anno del trionfo di Francesco Panetta.
Notevole lo sforzo degli organizzatori per garantire lo spettacolo nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Il cast maschile, nonostante i forfait annunciati di Muktar Edris, Oscar Chelimo e dei fratelli Yeman e Neka Crippa, rimane comunque di qualità, con diverse presenze africane di buon livello, a partire dall’eritreo Aron Kifle, medaglia di bronzo ai Mondiali di mezza maratona di Valencia 2018 e quarto nella rassegna iridata di cross di Aarhus 2019. Al via anche il keniano campione del mondo under 20 dei 3000 siepi Amos Serem e un altro giovane promettente come l’etiope Addisu Yihune, diciottenne da 12:58.99 nei 5000 metri. In chiave italiana, torna sui prati Yohanes Chiappinelli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Coppa Italia donne; B.Arsizio ko,Conegliano in finale
Ancora una volta decisiva la Egonu, autrice di 32 punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
18:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Imoco Conegliano si è qualificato per la finale della Coppa Italia femminile di pallavolo, battendo Busto Arsizio per 3-1 (25-16 24-26 25-16 25-23) nella semifinale giocata al Palaeur di Rioma.
Spiccano i 32 punti della Egonu, a nulla sono serviti i 20 punti della Gray.

In finale la squadra veneta incontrerà l’Igor Novara, che ha approfittato dei casi di Covid che hanno falcidiato Chieri, escludendola dalla semifinale. La finale è in programma domani, con inizio alle ore 17,30.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: il fioretto azzurro a Jesi con il nuovo ct Cerioni
In vista tappa Coppa del Mondo:”Tornare a far paura a avversari”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
JESI
05 gennaio 2022
19:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il fioretto azzurro, con le Nazionali maschile e femminile, è in ritiro a Jesi agli ordini del nuovo commissario tecnico Stefano Cerioni Dal 3 all’8 gennaio, nella palestra fucina dei campioni olimpionici del Club Scherma Jesi, gli atleti si preparano per la tappa di Parigi della Coppa del Mondo, del 14 al 16 gennaio a Parigi, quando i fiorettisti faranno il loro esordio internazionale mentre le fiorettiste disputeranno la seconda gara stagionale.
35 gli atleti in ritiro, molti di essi marchigiani e alcuni di scuola jesina (tra loro i campioni Tommaso Marini e Alice Volpi), sotto la guida degli ex olimpionici nati su queste pedane, Cerioni e l’istruttore tecnico della nazionale Giovanna Trillini, e la preparatrice atletica Annalisa Coltorti.

L’evento è stato presentato oggi in conferenza stampa, dallo staff federale, presenti il presidente del Coni Marche Fabio Luna, Maurizio Dellabella presidente del Club Scherma Jesi, l’assessore comunale Roberto Renzi, il presidente del Comitato regionale Stefano Angelelli. “Sono soddisfatto, con Trillini e Coltorti stiamo lavorando bene ed il ritmo è molto alto, – ha esordito il commissario tecnico azzurro, tornato nel ruolo di responsabile d’arma dopo le olimpiadi di Tokyo, a 9 anni dai successi dei Giochi di Londra 2012 – ripartiamo con grande entusiasmo dopo i primi successi del fioretto femminile nella tappa di Saint Maur in Francia”, . “Nel ritiro di jesi lavorano insieme under 20 e atleti più grandi, è una esperienza che è stata tralasciata negli anni passati in cui i giovani sono stati a volte trascurati, per me invece è lavorare con loro è investire sul futuro”.
“Vogliamo tornare a far paura all’avversario, sarà dura perché bisogna vincere spesso, ma da parte nostra ce la stiamo mettendo tutta, con fiducia ed entusiasmo”. “Io e Stefano parliamo la stessa lingua – ha aggiunto Giovanna Trillini – siamo pronti con la nazionale per tornare a far paura agli atleti delle altre nazioni con la nostra scherma”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Media Australia: visto vietato, Djokovic deve lasciare Paese
N.1 del tennis mondiale era bloccato in aeroporto a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
22:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, numero 1 del tennis mondiale, è stato informato che il suo visto è stato rifiutato e che in giornata sarà espulso dall’Australia.
Gli avvocati di Djokovic impugneranno la decisione delle autorità locali.
Lo scrivono The Age e Sydney Morning Herald. Il serbo è rimasto bloccato per diverse ore in aeroporto a Melbourne, dove avrebbe dovuto prendere parte agli Australian Open.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Djokovic presenta ricorso contro blocco Australia
Il giudice di Melbourne lo esaminerà in queste ore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
06 gennaio 2022
07:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero 1 del tennis Novak Djokovic ha fatto ricorso contro la decisione delle autorità australiane di cancellare il suo visto ed espellerlo dal paese, rendono noto funzionari di giustizia.
Il giudice di Melbourne, Anthony Kelly, esaminerà in queste ore la richiesta dell’atleta serbo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Australia ritarda espulsione Djokovic dopo ricorso
Avvocato stato, decisione rinviata a udienza lunedì dopo ricorso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
06 gennaio 2022
09:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha deciso di ritardare l’espulsione del numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, che ha presentato ricorso contro la negazione del visto d’ingresso per violazione delle regole australiane contro la diffusione del Covid.
La decisione sul tennista serbo, rivela un avvocato dello stato australiano, Christopher Tran, viene rimandata a dopo l’udienza finale sul caso, fissata per lunedì prossimo.

Djokovic, che non ha mai rivelato se è vaccinato contro il Covid o meno, martedì era volato a Melbourne per partecipare al torneo Open d’Australia, primo appuntamento del primo Grande Slam della stagione grazie a un permesso speciale. Poi è stato trattenuto, perché il suo visto non era in regola. Il tennista serbo ha atteso diverse ore in aeroporto, senza potersi muovere ed è stato anche interrogato. Le autorità hanno rilevato che l’atleta non avrebbe fornito prove adeguate a soddisfare i requisiti per entrare in Australia; in altre parole, Djokovic non aveva esibito la documentazione attestante il diritto a un’esenzione medica legittima dal vaccino anti-Covid, dunque era stato invitato a lasciare l’Australia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spieth “Superlega è minaccia per il Pga Tour”
L’americano, “la concorrenza avvantaggerà i giocatori”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega saudita di golf rappresenta sì una minaccia per il PGA Tour, che avvantaggerà però i giocatori e fornirà una spinta importante a questo sport”.
Con queste dichiarazioni, Jordan Spieth, interviene sulla vicenda che tanto sta facendo discutere il mondo del green circa l’avvento della nuova Superlega finanziata dal Public Investment Fund (Pif), fondo sovrano dell’Arabia Saudita che sta facendo la corte a tutti i migliori interpreti della disciplina.

“Per i golfisti – ammette Spieth – tutto questo porterà loro benefici, creando concorrenza. I principali circuiti ne sono consci e stanno provando a rispondere colpo dopo colpo all’avanzata della Superlega”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'informazione sul Mondo del Calcio sempre aggiornata ed approfondita. NON PERDERLA E CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI DAL MONDO DEL CALCIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE IN TEMPO REALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 54 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:58 DI DOMENICA 02 GENNAIO 2022

ALLE 16:27 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Infantino, il Mondiale di calcio ogni due anni funziona
Presidente Fifa: anche Europei potrebbero avere stessa cadenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
23:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mondiale ogni 2 anni non è una richiesta mia ma del Congresso Fifa che ha chiesto uno studio di fattibilità.
Abbiamo fatto uno studio molto serio: dal punto di vista sportivo funziona, l’impatto economico è positivo per tutti”.
Così ai microfoni di Radio Anch’io sport il presidente della Fifa Gianni Infantino sul progetto di un Mondiale di calci ogni due anni. “Quello che è più importante è che positivo per la protezione dei campionati nazionali e per i calciatori stessi, ci sarebbero meno partite con una pausa in luglio. In Europa c’è contrarietà ma questo è un modo per includere. Anche gli Europei potrebbero avere stessa cadenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infantino, dobbiamo trasmettere emozioni ai giovani
N.1 Fifa: ‘convincere i ragazzi a lasciare telefonino e giocare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
09:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo riuscire a trasmettere le emozioni del calcio ai giovani e cercare di essere innovativi con le regole senza distruggere il calcio, utilizzando il Var con buon senso, deve essere sempre l’arbitro a decidere, l’aspetto umano deve essere prevalente.
Dobbiamo invogliare i ragazzi a mettere da parte il telefono e a giocare al calcio”.

Così il presidente della Fifa Gianni Infantino ai microfoni di Radio Anch’io sport.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infantino, stadio Olimpico Roma va intitolato a Paolo Rossi
Presidente Fifa: ‘Per me va fatto e va fatto in fretta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non esiste essere contrari a Pablito, dobbiamo sostenere l’idea di intitolare lo stadio Olimpico a Paolo Rossi.
Nessuno come lui ha avuto l’impatto che ha avuto sugli italiani all’estero”.
Anche il presidente della Fifa Gianni Infantino ai microfoni di Radio anch’io sport si schiera a favore dell’intitolazione dello stadio Olimpico di Roma a Paolo Rossi. “Dal Mondiale 1982 – aggiunge – tutti gli italiani nel mondo erano guardati in modo diverso. Per me va fatto e va fatto in fretta, mi complimento con il Parlamento e il Governo. I giovani devono ricordare Rossi”.

“Mondiale ogni 2 anni non è una richiesta mia ma del Congresso Fifa che ha chiesto uno studio di fattibilità. Abbiamo fatto uno studio molto serio: dal punto di vista sportivo funziona, l’impatto economico è positivo per tutti”, sottolinea Infantino. “Quello che è più importante è che positivo per la protezione dei campionati nazionali e per i calciatori stessi, ci sarebbero meno partite con una pausa in luglio. In Europa c’è contrarietà ma questo è un modo per includere. Anche gli Europei potrebbero avere stessa cadenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiale 2022:Infantino, in bocca al lupo all’Italia per playoff
N.1 Fifa: su sicurezza lavoro in Qatar fatti progressi enormi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
09:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Già nel 2018 l’Italia non c’era, se non dovessimo partecipare sarebbero otto anni senza il Mondiale per gli italiani e un’intera generazione sarà rimasta senza il Mondiale, in bocca al lupo all’Italia e a tutti gli altri”.
Il presidente della Fifa Gianni Infantino ai microfoni di Radio anch’io sport fa gli auguri all’Italia di Mancini in vista dei play off di qualificazione ai Mondiali di calcio in Qatar.

Infantino poi interviene sulle polemiche legate alla sicurezza sul lavoro in Qatar in particolare per la costruzione degli stadi: “Dal punto di vista del lavoro sono stati fatti progressi enormi in Qatar, lo dicono i sindacati stessi. Sarà importante portare il mondo in Qatar, sono stati fatti cambiamenti positivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infantino,tempo effettivo? Bisogna arrivare ad almeno 60′
N.1 Fifa: studiamo anche fuorigioco per avvantaggiare attaccanti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
10:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una soluzione sul tempo effettivo di gioco penso che vada studiata, io credo che non bisogna avere tabù”.
Così il presidente della Fifa Gianni Infantino a Radio anch’io sport.
“Il problema che c’e’ è che se una squadra vince e il suo giocatore subisce un fallo resta per terra come se l’avesse colpito un fulmine, cosa che non succede nel calcio femminile e bisognerebbe prendere esempio. Non è possibile – spiega Infantino – che le partite durino 47-48 minuti su 90, devono durare almeno 60 minuti effettivi. Se la soluzione è il cronometrista non lo so. Ero contrario al Var all’inizio ma abbiamo visto dei benefici. Qualsiasi cosa possa aiutare il calcio ben venga, come anche la regola del fuorigioco per dare vantaggi agli attaccanti, questa è anche una regola che si sta studiando” Chiusura del presidente della Fifa sull’eccessivo numero di partite e la salute dei calciatori? “L’importante è dare tempi di riposo ai giocatori e farli viaggiare di meno e tutelare la loro salute. L’importante è trovare la quadratura del cerchio per far crescere il calcio a livello Mondiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Via al mercato per il Cagliari, rossoblù costretti a rivoluzione
Oggi Goldaniga e Lovato, ma c’è il problema delle spese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 gennaio 2022
10:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari costretto a cambiare per non sprofondare.
Oggi il via agli affari, ma il suo problema è l’indice di liquidità: non può spendere se prima non ha venduto o tagliato gli ingaggi.
Per questo, in attesa di definire alcune operazioni in uscita, le prime mosse sono state a costo zero: oggi le visite mediche e forse il tesseramento di Goldaniga, ormai ex Sassuolo. Test sanitari già fatti per l’altro difensore, Lovato, in prestito dall’Atalanta: nelle prossime ore dovrebbe essere annunciata la firma. Per la retroguardia non è finita: si parla anche di Izzo o Gabbia. Il reparto deve fare i conti con gli addii di Godin, che ieri ha iniziato ad allenarsi da solo in Sudamerica in attesa di trovare sistemazione forse in Liga. Il trasferimento consentirebbe una sostanziale sforbiciata agli ingaggi. Anche Caceres non rientra più nei programmi.
Altro reparto da rinforzare è il centrocampo: la mossa per ottenere il via libera alle spese però dovrebbe essere la cessione di Nandez. O in A all’Inter o in Inghilterra al Leeds.
Il giocatore è valutato circa 35 milioni, ma la cifra potrebbe abbassarsi. Il Cagliari sta mettendo nel mirino due giocatori: Diawara della Roma e Bajrami dell’Empoli. In quest’ultimo caso il portiere Vicario potrebbe essere utilizzato come conguaglio.
Sempre sulla linea dei centrocampisti, ma sulla fascia sinistra in una mediana a cinque, giocherebbe il giovane giallorosso Calafiori: qualche giorno fa era fatta, ma ora ci sarebbero complicazioni. Se dovesse arrivare il giocatore di Mourinho, andrebbe via uno tra Dalbert e Lykogiannis. Sì pensa anche all’attacco: Keita è in Coppa d’Africa, ma nel frattempo potrebbe entrare anche lui in qualche trattativa in uscita. Il sogno è Mayoral della Roma. Ma il giocatore ex Real per ora vorrebbe sistemarsi in qualche altro club in zona Europa. Più che altro davanti, il Cagliari dovrà resistere alla tentazione di cedere Joao Pedro, il più richiesto dei rossoblù. Piace anche Cragno, ma a quel punto bisognerebbe cercare un altro portiere anche nel caso di promozione di Radunovic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma, Daniel Fuzato positivo al Covid
Il portiere giallorosso sta bene ed è in isolamento. Salgono così a 3 i contagiati nella squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 gennaio 2022
12:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo caso di Covid nella Roma e ora il totale dei giocatori contagiati sale a tre.
Il calciatore risultato positivo è Daniel Fuzato, il quale era stato isolato già da negativo perché di ritorno dalle vacanze da New York era entrato in contatto con un positivo.
Il portiere dunque a scopo precauzionale non è mai stato con il gruppo squadra negli scorsi giorni.

La positività è emersa a seguito dei tamponi molecolari fatti nella giornata di ieri. Il club fa sapere che il calciatore sta bene. Le autorità sanitarie sono state già avvisate.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vlahovic: ‘Compromesso con Commisso? Mai dire mai’
Il bomber resta a gennaio:voglio portare la Fiorentina in Europa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 gennaio 2022
16:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se si può trovare un compromesso con il presidente Commisso? Mai dire mai, anche se adesso sono concentrato a vincere”.
Così Dusan Vlahovic in un’intervista rilasciata in Serbia a Politika.rs: l’attaccante della Fiorentina, dopo aver deciso tempo fa di non prolungare il contratto in scadenza nel 2023 diventando ambitissimo dalle big, lascia comunque qualche spiraglio nei rapporti con la società viola che lo ha portato giovanissimo in Italia e lo ha lanciato in A dove guida oggi la classifica marcatori con 16 reti.
La certezza è che Vlahovic non ha alcuna intenzione di andare via adesso. “Come detto più volte a Firenze stiamo facendo una bella storia di calcio, con una buona squadra, grandi calciatori e un grande sostegno da parte dei tifosi. Tutto questo merita rispetto. Solo Dio sa cosa accadrà nel prossimo periodo, il mio desiderio è portare la Fiorentina in Europa dove manchiamo da molto tempo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia, dal Bayern arriva Michael Cuisance
Con i lagunari il 22enne sigla contratto fino al 2025
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
03 gennaio 2022
15:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Michaël Cuisance, 22 anni, dal Bayern Monaco passa al Venezia.
Il suo nome era già stato fatto nei giorni scorsi ma oggi la società lagunare ha confermato il contratto, con scadenza 30 giugno 2025.

Nato a Strasburgo, Cuisance ha iniziato la sua carriera nelle giovanili dell’RC Strasburgo, passando poi per SC Schiltigheim ed AS Nancy, prima di approdare al Borussia Mönchengladbach in Bundesliga all’età di 17 anni.
Nel 2017/18, Cuisance è stato il più giovane giocatore del Gladbach ad iniziare una partita da titolare in Bundesliga, andando poi a collezionare al termine della stagione un totale di 24 presenze in campionato, di cui nove dal primo minuto, che gli hanno permesso di ricevere dai tifosi il premio di Player of the Season.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa donne: allo stadio ci sarà un hub vaccinale
Sabato allo ‘Stirpe’ di Frosinone ci si potrà vaccinare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 gennaio 2022
16:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allo stadio per vedere la finale, ma anche, se ancora non lo si è fatto, per vaccinarsi contro il Covid.
E’ quanto accadrà sabato a Frosinone, dove si giocherà la sfida che assegnerà il primo trofeo dell’anno della stagione femminile.
Infatti fuori dello stadio ‘Benito Stirpe’ sarà allestito un hub dove chiunque avrà la possibilità di vaccinarsi senza bisogno di prenotazione.
A contendersi la Supercoppa saranno Juventus, Milan, Roma e Sassuolo che si sfideranno secondo il nuovo format a quattro squadre, confermato dopo il successo dell’ultima edizione. Si comincerà mercoledì 5 gennaio (14.30, diretta su TimVision e La7) allo stadio ‘Domenico Francioni’ di Latina con il confronto tra Roma e Milan. Sempre mercoledì, ma alle 17.30, allo ‘Stirpe’ di Frosinone si sfideranno la Juve detentrice del trofeo e il Sassuiolo. Le vincenti delle due semifinali si aggiudicheranno il pass per la finale che si disputerà sabato, 8 gennaio, con calcio d’inizio alle 14.30.
Oltre all’hub vaccinale nel giorno della finale, va detto che, in occasione delle semifinali e grazie all’impegno della Regione Lazio, delle Asl del territorio e dei Comuni di Latina e Frosinone, fuori dagli impianti di gioco, il ‘Francioni’ e lo ‘Stirpe’, saranno allestiti dei desk dove le persone potranno ricevere informazioni sulle vaccinazioni pediatriche.
Prima del calcio d’inizio delle partite di Supercoppa verrà osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Salvatore Gervasi, medico sociale della Roma donne venuto a mancare lo scorso 27 dicembre a causa di un malore improvviso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Petagna negativo al test, torna con squadra
Attaccante non ha il covid ed esce da quarantena, sarà a Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 gennaio 2022
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Petagna è risultato negativo stamattina al test per il covid e ha potuto tornare ad allenarsi a Castel Volturno insieme ai compagni del Napoli.
L’attaccante era in quarantena negli ulimi giorni dopo aver appreso di aver frequentato persone poi ammalate di covid.
Il Napoli lo ha sottoposto a diversi test avendo poi la conferma della sua negatività. Petagna sarà quindi arrulabile dal tecnico Spalletti per la trasferta del 6 gennaio a Torino contro la Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte “Lukaku? E’ bello vedere i migliori in campo”
In vista Chelsea-Tottenham, tecnico non vuol parlare del belga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’esclusione nel match col Liverpool, Romelu Lukaku potrebbe mancare anche la sfida di mercoledì tra il Chelsea e il Tottenham di Antonio Conte, il quale in conferenza stampa non ha però voluto parlare della situazione dell’attaccante col quale ha vinto uno scudetto all’Inter: “E’ un giocatore di un’altra squadra.
Sarebbe irrispettoso parlare di lui e anche del Chelsea”, a detto Conte, per poi aggiungere che comunque “è più bello giocare contro una squadra che ha tutti i giocatori e anche per chi guarda è meglio che i campioni siano in campo”.

“Per me sarà una grande emozione tornare a Stamford Bridge, la prima volta da quando ho lasciato il Chelsea – ha dichiarato ancora Conte -. Insieme abbiamo fatto un lavoro importante e buono e devo anche dire grazie al club che mi ha dato la possibilità di fare la mia prima esperienza in Inghilterra. Ora però sono l’allenatore del Tottenham e voglio dare il 100% a questo club per migliorare la squadra”. Il rischio, dato il crescere dei contagi, è che la partita possa anche essere rinviata, ma Conte si è limitato a sottolineare che “dobbiamo essere pronti a trovare la soluzione giusta. Di sicuro non è semplice per un allenatore cambiare il piamo che ha in mente, soprattutto quando giochi così spesso. Poi ti trovi con dei giocatori che sono positivi e devi cambiare tutto…”. L’ex ct azzurro ha ammesso infine “che per vincere bisogna prima costruire e in questo momento il Chelsea è più pronto per vincere, come ha dimostrato conquistando la Champions. Noi abbiamo ampi margini di miglioramento per diventare una squadra che ha tante aspettative di vittoria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: altri 5 positivi nel gruppo squadra
Sono nove in tutto i giocatori granata contagiati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
03 gennaio 2022
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’U.S.
Salernitana 1919 comunica che, a seguito di ulteriori tamponi effettuati oggi altri cinque componenti del gruppo squadra, di cui 4 calciatori, sono risultati positivi al Covid-19”.
E’ quanto fa sapere la Salernitana con una nota pubblicata sul sito ufficiale. I componenti del gruppo squadra positivi al Covid-19, si legge ancora, sono quindi al momento 11 (di cui nove calciatori).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: Depaoli al Verona, Silva negli Emirates
Centrocampista portoghese andrà al Al Wahda
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 gennaio 2022
19:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Sampdoria ha ceduto a titolo temporaneo con diritto di opzione all’Hellas Verona i diritti alle prestazioni sportive del difensore Fabio Depaoli.
La società blucerchiata ha risolto in via consensuale il contratto economico relativo ai diritti alle prestazioni sportive del centrocampista portoghese Adrien Silva che andrà al Al Wahda, club degli Emirati Arabi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cagliari, positivo nuovo acquisto Goldaniga
Slittano visite mediche e firma del difensore ex Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 gennaio 2022
19:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il difensore ex Sassuolo e Genoa Edoardo Goldaniga è risultato positivo al Covid.

Proprio per oggi erano in programma le visite mediche con quella che sarà la sua nuova squadra, il Cagliari.
Ma è slittato tutto a causa dell’esito del tampone.
Ad annunciare la positività è stato lo stesso giocatore su Instagram: “Sono in isolamento – scrive Goldaniga – sto bene, spero a giorni di poter tornare operativo, sono molto carico per quello che mi aspetta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Juventus: biglietti annullati e tifosi risarciti
Accesso garantito ad abbonati, dal 5 nuova fase di vendita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 gennaio 2022
20:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Priorità agli abbonati e risarcimento monetario per chi aveva acquistato il biglietto singolo di Roma-Juventus.
Questa è la strategia del club giallorosso per fronteggiare la riduzione dell’Olimpico dal 75 al 50% con la società che aveva già venduto oltre 42 mila biglietti, dunque circa 12 mila in più rispetto alla capienza massima prevista a partire dal 6 gennaio.

Agli abbonati (21.700) sarà garantito l’accesso a tutte le partite che si svolgeranno con il 50% del pubblico. Chi ha la tessera in Curva Nord, Monte Mario e Tribuna Tevere manterrà il proprio posto, mentre per chi ha un abbonamento in Curva Sud, Curva Sud Laterale e Distinti Sud il club è riuscito a garantire, grazie all’ordine cronologico d’acquisto, la conferma del posto a oltre 17 mila abbonati, con i restanti 4.400 che dovranno essere spostati.
Per tutti i tifosi invece che hanno acquistato il biglietto singolo, la Roma annullerà il tagliando e li risarcirà del costo, aprendo successivamente, ed esclusivamente a loro, una nuova fase di vendita per acquistare nuovamente il biglietto, dalle 17 di mercoledì 5 gennaio e fino alle 15 di venerdì 7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Altri due positivi nel Sassuolo
Un calciatore e un membro dello staff
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
03 gennaio 2022
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due nuovi casi di positività al Coronavirus nel gruppo squadra del Sassuolo, un calciatore e un membro dello staff.
I tesserati, informa il club sono completamente asintomatici e posti in isolamento domiciliare.
Al rientro dalla pausa altri due calciatori erano risultati contagiati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sei positivi nell’Ascoli Calcio
Quattro calciatori e 2 membri staff, squadra non va in bolla
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
03 gennaio 2022
19:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ascoli (serie B) ha comunicato che alla ripresa degli allenamenti sei componenti del gruppo squadra (4 calciatori e 2 membri dello staff) sono positivi al Covid-19.
I test sono stati eseguiti individualmente, senza contatti fra tesserati, per questo la squadra non entrerà in bolla e proseguirà regolarmente gli allenamenti.
I positivi sono in isolamento fiduciario presso i rispettivi domicili. Per il resto del gruppo sono scattate le procedure previste dai protocolli sanitario e federale.    SEGUI LA SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Fiorentina, numero 11 per il neo acquisto Ikoné
Il francese sarà presentato domani allo stadio Franchi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 gennaio 2022
20:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il neo acquisto della Fiorentina Jonathan Ikoné vestirà la maglia numero 11 e verrà presentato domani in diretta straming dallo stadio Franchi.
L’ufficialità dell’operazione a titolo definitivo (15 milioni comprensivi di bonus al Lille, contratto di 5 anni all’esterno francese) è stata data oggi dalla società viola, in occasione dell’apertura del mercato invernale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Thiago Silva rinnova col Chelsea fino al 2023
Il centrale brasiliano compirà a settembre 38 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
20:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrale brasiliano Thiago Silva, 38 anni a settembre, ha prolungato il suo contratto con il Chelsea, fino al 2023, ha annunciato il club londinese.

“L’esperienza, la leadership e le prestazioni di Thiago Silva sono molto importanti per la squadra, quindi siamo felici di rinnovare con lui per un altro anno – afferma in una nota l’ad dei Blues, Marina Granovskaia -.
In questa stagione ha mantenuto un livello eccezionale di prestazioni che lo ha reso essenziale per Thomas Tuchel e un beniamino dei tifosi”.
Arrivato da svincolato nell’estate del 2020 dal Psg – dove aveva giocato per otto anni vincendo tutto in Francia dopo le tre stagioni passate nel Milan – “O Monstro” alla sua prima stagione con il Chelsea ha vinto la sua prima Champions League e la Supercoppa Europea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: da Morata a Icardi, attaccanti protagonisti
Lukaku-Chelsea rischio rottura, Insigne a Toronto, Inter su Digne
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
13:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato di gennaio è ufficialmente cominciato e al centro delle trattative ci sono gli attaccanti, come succede ad ogni ‘finestra’.
Così tiene banco la vicenda LUKAKU, già scontento di essere tornato al Chelsea – dove si trova benissimo il 37enne Thiago Silva, che ha rinnovato fino al 2023 – ma di difficile collocazione visto che il club campione d’Europa lo pagò, l’estate scorsa, la bellezza di 115 milioni assicurandogli un ingaggio da 12 milioni annui.
A queste cifre è impossibile che qualcuno prenda il belga, tanto meno l’Inter che a suo tempo lo ha ceduto per esigenze di bilancio. Potrebbe essere interessato il Tottenham, anche se l’ipotesi di uno scambio (ai Blues andrebbe KANE) sembra più da fantacalcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto in Spagna si sogna un Real Madrid stratosferico con HAALAND e MBAPPE’ affiancati, la prossima estate, a VINICIUS JR., e si dà per sicuro l’arrivo di MORATA al Barcellona. Ma: sbagliando, giacchè lo stesso Massimiliano Allegri, d’accordo con la Società Juventus, ne ha deciso la ferma permanenza a Torino, nella Conferenza Stampa delle 14:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2021, qui in versione ovviamente integrale.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Barcellona, che ha appena preso FERRAN TORRES, dovrà prima cedere, per abbassare il tetto ingaggi, che in Spagna ha parametri che non possono essere superati. La Juve ha rifiutato DEPAY che era stato offerto in cambio dello spagnolo, ora potrebbero lasciare la Catalogna UMTITI e COUTINHO con destinazione Newcastle. Quanto alla Juve, il suo obiettivo è ICARDI: il Psg è disposto a darlo in prestito, ma con l’obbligo di riscatto ed è proprio questo il punto da chiarire.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

VLAHOVIC ha ribadito che fino a giugno rimane a Firenze, dove comunque potrebbe arrivare BORJA MAYORAL dalla Roma, mentre in casa Lazio la priorità è cedere MURIQI per il quale però non ci sono finora richieste. Come sostituto di Immobile prende quota il nome di HENRY del Venezia.
L’Inter ha bisogno di un uomo di fascia e sta pensando all’ex romanista DIGNE: in cambio VECINO (che vuole andarsene) potrebbe andare all’Everton. A Simone Inzaghi piace VILLAR della Roma e visto che lo spagnolo con Mourinho non trova spazio è possibile intavolare un discorso anche se la dirigenza giallorossa preferirebbe cedere il suo giocatore a un club della Liga.
Sempre la Roma sogna ora NDOMBELE’, nazionale francese del Tottenham dove però Conte non lo tiene molto in considerazione.
A Mourinho invece questo centrocampista piace, il problema è che il suo ingaggio è molto alto (dieci milioni di sterline all’anno) e poi che la Roma vorrebbe prenderlo in prestito con diritto di riscatto, mentre i londinesi chiederebbero quanto meno l’obbligo per una cifra non inferiore ai 30 milioni. Così il general manager Tiago Pinto non sta perdendo di vista l’austriaco GRILLITSCH dell’Hoffenheim e KAMARA del Marsiglia, entrambi a scadenza di contratto, e che quindi potrebbero arrivare a Trigoria a condizioni economiche migliori rispetto a Ndombelè. Sempre in ambito Premier League, la Roma non molla la pista per il terzino, ovvero MAITLAND-NILES dell’Arsenal. Questi ha già un accordo per un quadriennale da 2,5 milioni a stagione, ma il problema è tra giallorossi e Gunners: la Roma vuole il giocatore in prestito con obbligo di riscatto dopo un congruo numero di presenze e a non più di 10 milioni, mentre i londinesi chiedono un numero di presenze basso e 15 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Molto attivo anche il Milan che insiste per BOTMAN, difensore del Lilla, società con la quale i rossoneri hanno ottimi rapporti ma che non svende e chiede quindi 30 milioni.
L’affare è complicato, non impossibile, ma il Milan ha comunque un piano B, leggi ABDOU DIALLO, cresciuto nel Monaco e tornato in Francia nel 2019, quando il Psg lo ha acquistato dal Borussia Dortmund per 32 milioni. I rossoneri vorrebbero anche anticipare l’arrivo a Milanello di ADLI, fantasista del Bordeaux acquistato la scorsa estate ma lasciato un anno in prestito ai francesi che ora sembrano non voler accontentare la controparte.
A Napoli non si parla altro che di INSIGNE, che a giorni potrebbe firmare per il Toronto. I canadesi cercheranno di prendere anche CRISCITO e BELOTTI, ma quest’ultimo, che si svincola in estate, prima di accettare le offerte canadesi, aspetta di capire quanto sia concreto l’interessamento del Milan, per giugno, nei suoi confronti. Infine doppio colpo del Genoa, che ha preso il nazionale norvegese OSTIGARD dal Brighton e l’esterno svizzero HEFTI dallo Young Boys.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barca e Real, su Haaland una “decisione imminente”
In Spagna sicuri che l’attaccante norvegese giocherà nella Liga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
09:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una decisione imminente”.
La prenderanno il Barcellona e il Real Madrid, secondo quanto pubblica il quotidiano Marca in prima pagina, a proposito di Erling Haaland, attaccante norvegese classe 2000, attualmente in forza al Borussia Dortmund.
Lo stesso giocatore vuole conoscere il proprio futuro prima del 31 gennaio, data di chiusura del calciomercato invernale. Sia il club ‘blanco’ che quello blaugrana puntano senza mezzi termini sul giocatore che continua a segnare gol a grappoli sia in Bundesliga, sia in Champions League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A causa del Covid l’Aic rinvia il 10/o Galà
I premi della stagione 2020/21 verranno consegnati nei ritiri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
11:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’emanazione del DPCM n.221 del 24 dicembre 2021, in materia di Covid-19, e al fine di tutelare la salute e la sicurezza di tutte le persone coinvolte, è stata rinviata la 10/a edizione del Gran galà del calcio.
Lo ha annunciato l’Assocalciatori.
Annullata anche la conferenza stampa di presentazione dell’evento, che era prevista per il 10 gennaio. Nel corso del mese saranno comunque comunicate le shortlist dei premiati del Gran galà del calcio 2021 e la lista delle reti in lizza per il premio ‘Vota il gol’, destinato al miglior gol maschile e femminile della scorsa stagione agonistica. Tutti i riconoscimenti verranno poi consegnati ai vincitori dall’Aic direttamente nei ritiri dei rispettivi club.
La 10/a edizione si svolgerà nel prossimo mese di settembre, in apertura della stagione di Serie A 2022/23 e con la consegna dei premi relativi alla stagione 2021/22.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stadio Roma, Gualtieri: pronti a incontrare Friedkin
Il sindaco della Capitale: “Già stati dei primi contatti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 gennaio 2022
11:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se a gennaio ci sarà un incontro con Friedkin sullo stadio della Roma? Noi siamo pronti a incontrarli e assolutamente disponibili.
Ci sono già stati dei primi contatti anche con l’assessore Veloccia.
Siamo pronti e mi risulta che ci sia anche da parte loro un interesse ad avere un incontro quanto prima”. Così il sindaco di Roma Roberto Gualtieri a margine di una commemorazione al Verano.   POLITICA   ECONOMIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Francia: Clement nuovo tecnico del Monaco
Il club monegasco sceglie il dopo-Kovac. Il Troyes chiama Irles
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Monaco ha ufficializzato il nome del tecnico che prende il posto di Niko Kovac, esonerato giorni fa.
Si tratta, come previsto, del belga Philippe Clement, che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024.
Quarantasette anni, Clement è stato sulla panchina del Bruges, che ha vinto il campionato nel 2020 e nel 2021. Ex centrocampista della nazionale belga, aveva precedentemente guidato il Genk al titolo di campione belga nel 2019.
Dopo 19 partite di Ligue1, il Monaco è sesto in classifica, a quattro punti dalla zona Champions League, ma a pesare sulla sorte di Kovac sono state le tante sconfitte, ben sei, ultima delle quali con la capolista Psg. Il campionato riprenderà venerdì prossimo con la prima giornata di ritorno e la squadra del Principato affronterà in trasferta il Nantes, che la segue ad un punto di distanza.
Intanto anche il Troyes – 15/o in classifica e club che fa parte del colosso City Group, proprietario del Manchester City e di altre nove squadre in vari Paesi e Continenti -, ha cambiato allenatore, scegliendo il City Group sceglie Irles per realizzare il 46enne Bruno Irles, che fino a domenica sedeva sulla panchina del Pau o Quevilly-Rouen, in Ligue2.
Curiosamente, l’ultima sua partita con la vecchia squadra è stata proprio contro il Monaco e gli è costata l’eliminazione dalla Coppa di Francia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Buffon positivo, è in isolamento
Giro di tamponi al Parma in vista della ripresa allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
11:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gigi Buffon è positivo al covid.
Lo comunica il Parma, attuale club dell’ex portiere della Juventus e della Nazionale, spiegando in una nota che “il calciatore è stato già posto in isolamento, secondo le direttive federali e ministeriali”.
I tamponi sono stati effettuati su ogni componente del gruppo squadra in vista della ripresa dell’attività agonistica prevista per oggi. Prima della seduta odierna di allenamento – conclude il club emiliano – “verrà effettuato uno screening a tutto il gruppo squadra”. La serie B torna in campo il 15 gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, visite mediche per Onana
Il portiere arriva a parametro zero dall’Ajax
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 gennaio 2022
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo colpo a parametro zero per l’Inter.
È arrivato a Milano in mattinata infatti Andrè Onana, portiere classe 1996 in scadenza di contratto a giugno con l’Ajax.

Il camerunense ha svolto oggi le visite mediche in città e dovrebbe firmare il contratto che lo legherà all’Inter per i prossimi 5 anni a partire da luglio, per poi rientrare in Camerun dove disputerà la Coppa d’Africa con la sua nazionale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli; anche Malcuit positivo, è in isolamento
Esterno si unisce ai già contagiati Osimhen, Lozano ed Elmas
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 gennaio 2022
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kevin Malcuit è risultato positivo al covid.
Il responso nei suoi confronti mentre era in quarantena è stato dato dal tampone molecolare, comunica il Napoli.
L’esterno marocchino è asintomatico e vaccinato ma positivo e quindi osserverà il periodo di isolamento. Malcuit era stato messo in quarantena al ritorno dalle ferie natalizie insieme a Petagna, visto che entrambi erano stati a contatto con persone contagiate. Petagna è invece negativo al covid e da ieri è tornato ad allenarsi con il Napoli. Oltre a Malcuit, il Napoli ha ammalati di covid anche Osimhen, Lozano ed Elmas.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Covid pesa sulla serie A Lega: ‘Calendario invariato’
A rischio Juve-Napoli e altre 3. Focolai per Verona, Udinese e Salernitana. Spalletti positivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
05 gennaio 2022
11:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre squadre alle prese con focolai e altrettante partite del prossimo turno in forse, di nuovo ombre su Juve-Napoli – il caso piu’ delicato -, con mezza serie A che vede crescere il gruppo di positivi e tra loro anche Luciano Spalletti.
E poi l’incognita no Vax.
Il campionato di calcio riparte nel giorno dell’Epifania, ma la tempesta Omicron rischia di stravolgere il calendario, nel giorno delle cifre record nazionali di nuovi casi Covid.
A rischio sono Spezia-Verona, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia, con i campani che hanno ufficialmente chiesto il rinvio. Una scelta che la Lega non farà, perche’ la regola di un minimo di giocatori disponibili valeva nello scorso campionato, non piu’ in quello in corso. Ma resta l’incognita del blocco Asl. A Napoli l’azienda sanitaria valuta invece se far partire gli azzurri per Torino, e il replay dello scorso anno sarebbe il caso piu’ scottante. La linea scelta dalla Lega di serie A con il no al rinvio della Supercoppa Inter-Juve del 12 gennaio e’ un segnale chiaro: non si rinuncia alla ripresa, come sono state costrette a fare la Lega Pro per il turno di gennaio, e ancor prima la B per quello doppio sotto Natale. Ma Spezia-Verona e Fiorentina-Udinese, partite della prima di ritorno in programma giovedì rispettivamente alle 14.30 e alle 20.45, sono messe a rischio dall’alto numero di contagi. Il Verona ha annunciato dieci positività, di cui 8 calciatori, l’Udinese nove, di cui 7 giocatori: le aziende sanitarie locali sono state informate, si valuta la possibilita’ o meno di far viaggiare le due squadre, e il rischio per la serie A e’ un blocco come avvenne prima di Natale per Udinese-Salernitana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quella partita non si gioco’ e il risultato è ancora sub judice, in attesa del ricorso del club campano il cui viaggio in Friuli fu bloccato dalla Asl. Ora la Salernitana ha ufficialmente chiesto il rinvio anche della partita casalinga col Venezia, con undici positivi l’Asl ha messo tutti in quarantena. Ma per la Lega tutte le partite restano in calendario, la Salernitana in caso dovrebbe schierare le giovanili. Quanto a Verona e Udinese se non dovessero presentarsi si riproporrebbe il problema della scelta sullo 0-3 a tavolino, che lo scorso campionato creo’ il caso di Juve-Napoli. In ogni caso, per le prime tre partite spazi di recupero ci sarebbero, visto che nessuna delle sei squadre interessate e’ impegnata in Europa. Più complicata la situazione Napoli, e non solo per il calendario. Le nuove regole che eliminano la quarantena per chi ha la terza dose o due da meno di quattro mesi andranno al crash-test delle Asl, anche lì dove ci sono focolai. Il primo riscontro non è rassicurante per la continuita’ del calendario: la Salernitana al nuovo giro di tamponi ha trovato altri cinque positivi, in quarantena oltre agli 11 contagiati in tutto vanno altre 25 persone su indicazione Asl: il club campano deve ora scegliere se presentarsi all’Arechi giovedi’ con i ragazzi, o non presentarsi. La Asl potrebbe poi bloccare la trasferta di domenica, a Verona. Occhio invece a quel che decidera’ il dipartimento prevenzione dell’Asl napoletana. E giovedi’ sera c’e’ di nuovo Juve-Napoli. Spalletti è positivo e in isolamento, come lui Elmas (che non ha avuto contatti con la squadra), Lozano, Osimhen (in Nigeria) più oggi Malcuit e Mario Rui (che era anche squalificato), piu’ un Primavera e due membri dello staff. In tutto otto persone. La Asl di Napoli sta valutando.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juve invece deve rinunciare al capitano, Chiellini, e ad Arthur. Sotto i riflettori anche il Torino: tre nuovi casi, in tutto sette nel gruppo squadra, con comunicazione alla Asl e stop agli allenamenti. Nella rete del nuovo contagio e’ incappato, in B, Gigi Buffon. E in Francia Donnarumma, portiere del Psg e della nazionale. In Italia, invece, c’e’ anche l’incognita dei calciatori non vaccinati: sono una esigua minoranza, ma rumorosa. Dal 10 servirà il green pass rafforzato per entrare negli spogliatoi e negli impianti, dunque in sostanza per essere a disposizione delle proprie squadre. Casi di rifiuto al vaccino, coperti peraltro dalla privacy, vi sarebbero anche in club di A (Bologna e Roma, tra gli altri): le società sono al lavoro, i calciatori interessati di fronte ad un bivio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venerdi’ assemblea di Lega: all’ordine del giorno non c’è l’argomento, ma che si parli anche dell’ondata Covid pare inevitabile.
Un altro positivo al Covid nel Milan. Lo annuncia il club rossonero in un comunicato senza specificare il nome del giocatore. Era già stata pubblicata una nota in cui si annunciava la positività del secondo portiere Tatatusanu.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Schick, Lamela e Taremi in lizza per il gol del 2021
Il 17 gennaio la Fifa rivelerà nome vincitore del Puskas Award
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa ha annunciato i finalisti del Puskás Award, assegnato al calciatore che ha realizzato il più bel gol del 2021.
La cerimonia di premiazione virtuale verrà trasmessa in diretta dalla sede della Fifa, a Zurigo, il 17 gennaio.
Il premio verrà assegnato al calciatore che ha segnato il gol esteticamente più bello, indipendentemente dalla competizione, dal sesso e dalla nazionalità dell’autore.
L’anno scorso il riconoscimento andò a Son Heung-min, attaccante del Tottenham. Erano 11 i gol in gara, ne sono rimasti tre: quello di Érik Lamela (Argentina), in Arsenal-Tottenham (Premier League, 14 marzo 2021); quello di Patrik Schick (Repubblica Ceca), in Repubblica Ceca-Scozia (Europeo 2020, 14 giugno 2021); quello di Mehdi Taremi (Iran), in Chelsea-Porto (Champions League, 13 aprile 2021).
Domani (mercoledì 5 gennaio), la Fifa annuncerà le tre nomination per il miglior portiere femminile e il miglior portiere maschile. Seguirà giovedì 6 gennaio l’annuncio dei tre finalisti nominati per The Best Fifa allenatrici e il The Best Fifa allenatori. Infine, venerdì 7 gennaio, saranno svelati i tre finalisti per il The Best Fifa calciatrice e il The Best Fifa calciatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: PSG, Donnarumma positivo
Non ancora negativizzati Leo Messi e Pereira
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 gennaio 2022
16:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il portiere della nazionale azzurra e del Paris Saint-Germain, Gianluigi Donnarumma, è positivo al Covid.
Lo si è appreso da fonti della società a Parigi.
Donnarumma aveva giocato ieri sera in Coppa di Francia, nella partita vinta dai parigini per 0-4 a Vannes, squadra di 4/a divisione arrivata ai sedicesimi del torneo. Si trattava della prima partita ufficiale del PSG dopo le vacanze di fine anno. Alla ripresa dell’attività, il Paris Saint-Germain lamenta ancora la positività – oltre che di Donnarumma – di Leo Messi e Danilo Pereira. Juan Bernat, contagiato durante le feste, è già tornato negativo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern falcidiato dal Covid, altri 7 sono positivi
Fra gli altri ci sono Coman, Neuer, Tolisso e l’attaccante Sané
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
20:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Covid-19 non risparmia il Bayern Monaco.
Il club più titolato di Germania, attuale capolista della Bundesliga, risulta fra i più colpiti nelle ultime settimane del 2021.
Il Bayern ha annunciato le positività di Kingsley Coman, Corentin Tolisso, Omar Richards, Leroy Sané, Manuel Neuer, Dayot Upamecano e dell’assistente allenatore Dino Toppmoeller. I test sono stati effettuati ieri al gruppo squadra, dopo che i calciatori sono rientrati dalle vacanze. I giocatori coinvolti si aggiungono a Nianzou e Lucas Hernandez.
Il campionato tedesco ripartirà con la sfida fra i bavaresi e il Borussia Moenchengladbach, in programma venerdì 7 gennaio alle 20,30.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: fatta per Maitland-Niles,arriva in prestito secco
Già domani potrebbe sostenere le visite mediche
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 gennaio 2022
20:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo rinforzo per Mourinho è in arrivo.
Tiago Pinto dovrebbe concludere entro stasera gli ultimi dettagli per l’acquisto di Maitland-Niles dall’Arsenal.
Il terzino arriva in prestito secco (nessuno diritto od obbligo di riscatto) dietro un corrispettivo di un milione di euro (500 mila subito e i restanti sotto forma di bonus). Lo stipendio del giocatore sarà interamente a carico dei giallorossi e già domani potrebbe sostenere le visite mediche.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nove positivi al Bayern, chiesto rinvio con MGladbach
Bavaresi hanno anche 2 infortunati e altri 2 in Coppa d’Africa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Alphonso Davies, nazionale canadese del Bayern Monaco, è risultato positivo al Covid che ora ha 9 giocatori infettati dal virus.
Lo ha confermato il club campione di Germania, precisando che il calciatore è in isolamento.
Venerdì il Bayern deve giocare in casa contro il Borussia Moenchengladbach ma, come ha confermato il ds della squadra ospite, Max Eberle, ha chiesto il rinvio della partita. “E’ vero, il Bayern vuole rinviare la partita – ha detto Eberle – ma la decisione spetta ai vertici della Bundesliga. Va ricordato che, in vista della partita di venerdì, nel Bayern oltre ai nove positivi ci sono anche degli infortunati Stanisic e Goretzka e che Choupo-Moting e Bouna Sarr sono impegnati con le rispettive nazionali (Camerun e Senegal) in Coppa d’Africa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Eriksen torna a parlare ‘voglio Mondiale Qatar’
‘Non mi sento affatto diverso, sono in perfetta forma”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Christian Eriksen torna a parlare davanti alle telecamere per la prima volta da oltre 6 mesi, rompendo un silenzio che durava da prima del malore che lo ha colpito lo scorso 12 giugno, durante la sfida di Euro 2020 tra la sua Danimarca e la Finlandia: “È stato incredibile che la gente abbia sentito il bisogno di scrivermi e mandarmi dei fiori – ha detto l’ex Inter a DRTV, ricordando i momenti trascorsi in ospedale a Copenaghen – Quello che mi è accaduto ha colpito moltissime persone, che hanno sentito il bisogno di farlo sapere a me e alla mia famiglia.
Questo mi rende davvero felice”.

Poi Eriksen parla del suo futuro da calciatore: “Il mio obiettivo è giocare il Mondiale in Qatar. Voglio giocare. Questa è stata la mia mentalità da sempre. È un obiettivo, un sogno. Se sarò scelto è un’altra cosa, ma è il mio sogno tornare. Sono sicuro di poter tornar perché non mi sento affatto diverso.
Fisicamente, sono in perfetta forma. Questo era il mio obiettivo ed è ancora lontano, quindi fino ad allora giocherò a calcio e dimostrerò che sono tornato allo stesso livello”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Liverpool chiede rinvio semifinale Coppa Lega con Arsenal
A causa di due altri casi di positività, cancellato allenamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
22:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due ulteriori casi sospetti di positività nelle sue fila hanno indotto il Liverpool a chiedere il rinvio della semifinale di Coppa di Lega inglese in programma giovedì contro l’Arsenal.
A seguito delle sospette positività, individuate tanto tra i giocatori quanto tra i membri dello staff, l’allenamento di oggi – come riporta il sito della Bbc – è stato cancellato.

Oltre all’allenatore Jürgen Klopp, Roberto Firmino, Joel Matip e Alisson avevano già dovuto saltare la partita di domenica contro il Chelsea (2-2) a causa di una sospetta infezione al coronavirus. Sospetti a cui si aggiungono quelli odierni relativi a Sadio Mané, Mohamed Salah e Naby Keita. “Poiché non vi è alcuna prospettiva di miglioramento della situazione attuale che, anzi, potrebbe aggravarsi ulteriormente prima della partita di giovedì, il club ritiene prudente e ragionevole richiedere un rinvio della partita” fa sapere il Liverpool.
La Lega Calcio inglese ha dal canto suo fatto sapere che “una decisione verrà presa il più presto possibile, una volta che le circostanze saranno state pienamente considerate”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liverpool insiste, rinviare partita con l’Arsenal
Positivo anche il vice di Klopp, ‘situazione peggiora’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
11:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Pepijn Lijnders, vice di Jürgen Klopp, ha il Covid ed il Liverpool ha ribadito la richiesta di rinviare la semifinale di Coppa di Lega contro l’Arsenal, prevista per domani all’Emirates Stadium.
Il club “può confermare che Pepijn Lijnders è risultato positivo al Covid-19” martedì sera, si legge in un comunicato del club.
Oggi Lijnders doveva presenziare la conferenza stampa pre-partita, che è stata quindi annullata. Il tecnico olandese aveva già dovuto sostituire Klopp in panchina nella partita con il Chelsea (2-2) di domenica, dopo che anche il tedesco era risultato positivo in settimana.
“In assenza di ogni prospettiva di miglioramento della situazione entro giovedì e con la possibilità che, anzi, peggiori ulteriormente, il club ha ritenuto prudente e ragionevole richiedere una riprogrammazione di questo evento”, avevanono detto ieri i Reds sul loro sito. “La risposta a questa richiesta è ancora in sospeso”, ha aggiunto il club oggi. La richiesta è gestita dalla English Football League (EFL), organizzatore della competizione, e non dalla Premier League, che ha già rinviato molte partite di campionato a causa della pandemia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, Kane ‘del tutto coinvolto’ nel progetto Tottenham
“Se voglimo vincere qualcosa lui deve essere punto di partenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 gennaio 2022
11:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Harry Kane è “pienamente coinvolto” nel progetto del Tottenham.
Ne è certo l’allenatore Antonio Conte, dopo il mancato trasferimento dell’attaccante Manchester City della scorsa estate.
“Conoscevo la situazione quest’estate e, quando Harry ha deciso di rimanere al Tottenham. Ora ho trovato un giocatore pienamente impegnato in questo progetto”, ha spiegato Conte in conferenza stampa in vista della semifinale di andata della Coppa di Lega di questa sera, contro il Chelsea, allo Stamford Bridge.
I Citizens avevano fatto di Kane il loro obiettivo numero uno per occupare il posto di centravanti ed erano pronti a sborsare più di 120 milioni di euro per reclutare il capitano della selezione inglese. “Sono felice di averlo in squadra perché si tratta sicuramente di un top player, uno dei migliori attaccanti del mondo – ha proseguito Conte – Se vogliamo vincere qualcosa o se vogliamo costruire qualcosa, Harry deve essere il punto di partenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Inzaghi allenatore del mese di dicembre
Tecnico dell’Inter premiato prima della gara contro la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
14:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il premio Coach Of The Month di dicembre è stato assegnato all’allenatore dell’Inter Simone lnzaghi.
La consegna del trofeo avverrà nel pre-partita di Inter-Lazio, in programma domenica 9 gennaio 2022 alle ore 20.45 allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano.

Il premio è stato assegnato da una giuria composta da Direttori di testate giornalistiche sportive che hanno valutato i singoli allenatori in base a criteri tecnico sportivi e di qualità di gioco espresso dalle loro squadre, oltre che di comportamento/fair play tenuto durante le gare. Per il calcolo finale sono state considerate le giornate dalla 15ª alla 19ª della Serie A TIM 2021/ 2022.
“Il mese di dicembre di Simone Inzaghi è stato semplicemente perfetto. La sua firma sull’Inter è evidente: cinque successi in altrettante gare, 15 reti realizzate e nessuna subita sono la conseguenza dell’ottima gestione del gruppo e del gioco imprevedibile e spettacolare che Inzaghi ha saputo dare ai nerazzurri, guidandoli a chiudere al primo posto il girone d’andata della Serie A TIM”, ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Lega Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 positivi, Bordeaux chiede rinvio partita con OM
Covid è un problema anche nella Ligue 1, Girondini senza squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BORDEAUX
05 gennaio 2022
15:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bordeaux ha chiesto ufficialmente il rinvio della partita contro l’Olympique Marsiglia di venerdì 7 gennaio.
Il motivo lo spiega con una nota pubblicata sul sito del club: nel gruppo squadra ci sono 17 calciatori alle prese cn il Covid-19 e quindi i girondini non sono in grado di schierare una squadra per affrontare l’OM.

Andando nel dettaglio, otto giocatori sono risultati positivi la settimana scorsa e sono ancora in quarantena (sette giorni) in attesa di fare il tampone che potrebbe ‘liberarli’, mentre altri sette hanno contratto il virus nei giorni scorsi. Poi ci sono altri due tornati negativi nelle ultime ore ma che sono ritenuti non ancora in grado di scendere in campo.
A queste assenze causate dal Covid, il Bordeaux deve aggiungere quelle degli infortunati Jimmy Briand, Amadou Traoré e Paul Baysse, e di Junior Onana e Gideon Mensah, convocati dalle rispettive nazionali (Camerun e Ghana) per la Coppa d’Africa. Per questo il Bordeaux ha chiesto di non giocare venerdì.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: presidente Union Berlino, politici ‘usano’ il calcio
‘Misure restrittive per farsi vedere attivi con gli elettori’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 gennaio 2022
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Union Berlino, club che milita in Bundesliga, ha accusato la classe politica di imporre misure restrittive al calcio professionistico, come le partite a porte chiuse, non per motivi di salute, ma per dimostrare ai propri elettori di darsi da fare per combattere il Covid.

I politici “hanno preso l’abitudine di usare la popolarità del calcio per veicolare le proprie idee, i propri obiettivi politici (…), del tipo ‘bisogna fare qualcosa di visibile’ “, ha denunciato Dirk Zingler dalle pagine del quotidiano Sport Bild.
“Ovviamente gli stadi sono un bersaglio naturale, perché il calcio ha un ampio raggio d’azione. Ma indicare gli spalti come luogo di contaminazione è disonesto”, ha affermato.
Secondo Zingler, il rischio di contagio negli stadi è “molto basso”, perché gli spettatori “stanno all’aria aperta” e sono ammesse solo persone vaccinate o guarite, “peraltro testate e con indosso le mascherine”. “Svuotiamo gli stadi e rimandiamo le persone a casa o al pub, dove si riuniscono per guardare le partite”, ha sottolineato con rammarico il dirigente. L’Union ha giocato la sua ultima partita di Bundesliga in casa il 15 dicembre, davanti a 5.000 spettatori autorizzati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gasperini; bisogna rimanere in piedi come due anni fa
Il tecnico dell’Atalanta contrario a sospensione del campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ZINGONIA
05 gennaio 2022
13:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Covid è una mannaia, ma il mondo dello sport deve reagire con le sue armi.
Due anni fa in condizioni ben peggiori c’era stata la volontà unanime di ripartire”.
Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, si esprime sulla quarta ondata della pandemia che sta colpendo duramente anche il calcio con 90 positività accertate in serie A: “Noi dobbiamo fare a meno di Musso e Palomino, perché pur essendosi negativizzati devono attendere la scadenza dei tempi tecnici dei protocolli che coincide appunto con la partita di giovedì col Torino. Sono assenze pesanti”, precisa il tecnico nerazzurro.
Gasperini si dice contrario a un’eventuale sospensione del campionato: “Per questa situazione siamo tutti dispiaciuti, compresa la riduzione del pubblico. C’è una contagiosità enorme, ma per fortuna i calciatori sono asintomatici e non è così grave come due anni fa – chiude -. Bisogna reagire forte e rimanere in piedi: l’abbiamo fatto due anni fa, è nostro dovere farlo adesso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Messi è guarito e sta tornando a Parigi
Attaccante ha svolto la quarantena in patria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
14:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi è tornato negativo al Covid e può ripartire per rientrare in Francia, dove il Paris SG lo attende con ansia.
Lo scrive la stampa argentina, ricordando che il sette volte Pallone d’Oro era risultato positivo durante le vacanze natalizie, essendo così costretto a restare in Argentina dove si trova con la sua famiglia.
Lunedì sera, dopo la partita di Coppa di Francia vinta a Vannes (4-0), Mauricio Pochettino aveva dichiarato: “Per il momento non abbiamo notizie di Leo Messi. E francamente per la trasferta a Lione del 9, non so. Ci alleneremo tutti i giorni e vedremo”.
Sui media argentini appaiono le foto dell’attaccante che sale a bordo del suo jet privato, parcheggiato a Rosario, con i suoi parenti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Insigne va al Toronto, intermediario ‘Darà il massimo per Napoli’
Tifosi sui social, addio triste, bisognava attendere fine torneo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
05 gennaio 2022
14:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ha fatto quello che avrebbe fatto chiunque, nulla da dire, solo grazie per l’impegno e la maglia sudata ogni partita.
Quello che fa storcere un po’ il naso è la tempistica: a due giorni da una partita così importante, soprattutto per i tifosi…
si poteva attendere la fine del campionato, così che nessuno avrebbe potuto dire nulla. Ora gli sfottò sono dietro l’angolo, ad ogni errore, gol mangiato. Un epilogo triste”. Così Antonio, tifoso del Napoli, sui gruppi social degli ultrà commenta l’addio di Lorenzo Insigne, che ieri sera ha firmato il suo nuovo contratto con il Toronto. Un commento che sintetizza quello di tanti altri sostenitori azzurri.
Insigne andrà in Canada a 31 anni, con un contratto di cinque da 11,5 milioni di base di stipendio annuo più 4 milioni di bonus. Un contratto raccontato oggi da Andrea D’Amico, agente e intermediario, a Radio Marte: “Lavorando per Toronto come loro rappresentante, quando i tempi l’hanno consentito – racconta – ho fatto in un lampo questa transazione con Lorenzo. Ci sono state molte carte con il contratto MLS e Toronto. Il Toronto può prendere Insigne già a gennaio? Sicuramente no, l’operazione è stata pensata per portarlo a luglio. Ora Lorenzo è concentrato al massimo per la stagione con il Napoli. Fin quando sei in contatto con una squadra dai il massimo per quella squadra, poi ti concentri su altro, non ci trovo niente di strano, è lavoro”.
Il capitano azzurro di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, lascerà la città dove ora vive, a Posillipo, e costruirà un pezzo di carriera nuova, ma senza giocare da avversario del Napoli. Un desidero che nel tempo potrebbe legarlo ancor di più ai tifosi che hanno sempre malvisto chi, da napoletano, ha lasciato la maglia azzurra per tornare da avversario. Due su tutti, Fabio Cannavaro, che lasciò presto la città per fare poi carriera in Inter, Juventus e Real Madrid, e prima ancora per Ciro Ferrara che dopo 10 anni in azzurro andò a giocare altri 10 alla Juventus.
Insigne non voleva lasciare con quest’ultima spaccatura con i tifosi che in questi anni lo hanno apprezzato, ma anche criticato fortemente qualche suo errore. Lui ha invece un legame vero e personale con la maglia azzurra e proprio per questo non se la sentiva di affrontarla, oltre al fatto di aver avuto l’offerta così forte dal Canada.
Ma si era ormai deteriorato il rapporto con la società, con la quale Insigne era entrato in collisione già nel novembre 2019 quando – dopo il pari con il Salisburgo in Champions League – insieme a Mertens, Callejon e Allan aveva guidato il ‘no’ a Edoardo De Laurentiis che voleva far tornare la squadra in ritiro. Da allora Insigne è rimasto in campo, con la fascia di capitano e legando con gli allenatori, ma lontano dal presidente De Laurentiis che lo ha inserito nella lista dei giocatori ai quali tagliare l’ingaggio per tenere economicamente a galla il Napoli. L’offerta di 3,5 milioni per il rinnovo dell’ingaggio è stata ritenuta insoddisfacente e il capitano ha deciso di chiudere la sua avventura in azzurro e partire per l’altra parte del mondo. Ma da qui a giugno il sogno resta quello di vincere con la maglia del Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri annuncia l’addio di Ramsey: ‘E’ in uscita’
Tecnico: ‘Al 99% rimaniamo così. Chiesa e Dybala i volti nuovi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 gennaio 2022
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dybala e Chiesa sono recuperati, mentre Bonucci sarà out per domani e per domenica e lo valuteremo per la Supercoppa”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, fa il punto su disponibili e indisponibili in vista della sfida col Napoli.
“Per Arthur aspettiamo l’esito del tampone – aggiunge l’allenatore – e poi Pellegrini e Kaio Jorge non ci saranno.
Ramsey? E’ tornato dopo qualche giorno di permesso, ma è in uscita”.
Parlando poi del mercato, Allegri ha aggiunto: “Al 99% rimaniamo così. A gennaio non si fanno rivoluzioni, gli acquisti incidono poco – ha spiegato il tecnico – e i nostri volti nuovi saranno Chiesa e Dybala: sono sicuro che faranno quattro mesi importanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Liverpool, rinviata semifinale Coppa Lega con Arsenal
Chiuso anche il centro di allenamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
15:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La semifinale di andata della Coppa di Lega tra Arsenal e Liverpool, in programma domani all’Emirates Stadium, è stata rinviata a causa di un “numero crescente di test Covid-19 positivi tra giocatori e personale”.

A darne notizia è lo stesso Liverpool, che aveva inoltrato la richiesta alla English Football League (EFL).

L’ultimo ciclo di test condotto dal club ieri ha rivelato un numero “significativo” di nuovi casi, tra cui l’assistente allenatore Pepijn Lijnders che era già supplente di Jürgen Klopp, a sua volta contagiato la scorsa settimana, lasciando la squadra “con un numero insufficiente di giocatori a disposizione per giocare l’incontro”, spiegano i Reds nel comunicato.
Il club ha inoltre annunciato di aver chiuso il proprio centro di allenamento a causa di “nuovi casi multipli di Covid” nel gruppo squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho: ‘Giocatore no vax? Non credo avremo problemi’
Tecnico giallorossi: ‘La decisione del governo verrà rispettata’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 gennaio 2022
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono cose private, per noi questo è sacrosanto.
Qualche giocatore ha avuto il covid e ha chiesto la privacy e lo rispettiamo, lo stesso vale con chi non è vaccinato” lo ha detto Jose Mourinho alla vigilia di Milan-Roma, parlando del calciatore no vax all’interno della rosa giallorossa.

“Ma la legge è la legge – ha continuato lo Special One – , dal momento in cui il Governo decide la decisione va rispettata, vogliamo giocatori che rispettino la legge e che possano giocare. Non penso avremo problemi internamente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Fifa the Best’: Donnarumma finalista per miglior portiere
A contendere il premio all’ex Milan saranno Neuer e Mendy
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il portiere della Nazionale campione d’Europa Gianluigi Donnarumma è nella rosa dei tre finalisti per il premio ‘Fifa the Best’ di miglior portiere dell’anno 2021.
Lo ha annunciato l’ente calcistico mondiale.
A contendere il premio all’ex milanista saranno Edouard Mendy del Chelsea e Manuel Neuer del Bayern. Il nome del vincitore sarà annunciato il 17 gennaio.
In campo femminile le tre finaliste sono la tedesca Ann-Katrin Berger (Chelsea), la cilena Christiane Endler (Lione) e la canadese Stephanie Lynn Marie Labbé (Psg). Domani la Fifa svelerà i nomi dei tre finalisti-candidati per il premio di miglior allenatore, mentre venerdì verranno resi noti i nomi dei tre aspiranti al premio di giocatore dell’anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho ‘tanti casi? Serie A non è falsata’
‘Rui Patricio è pronto, Pellegrini anche ma non ha 90”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 gennaio 2022
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A si avvicina ai 100 casi di Covid tra i giocatori, ma per Josè Mourinho il campionato non è falsato.
“Non mi piace vederla in questo modo.
Quando una squadra ha tre-quattro infortuni con giocatori importanti il risultato non è falsato. Ci sono delle regole, certo sarebbe un’ingiustizia far giocare una squadra senza portiere qualora fossero tutti fuori. Ci deve essere un numero minimo di calciatori e secondo la Uefa devono essere almeno 13 giocatori di cui un portiere”.
Poi si concentra sulla partita con il Milan di domani: “La squadra sta bene, dopo quindici giorni senza giocare si perde intensità ma è meglio cominciare così perché non si abbassa la tensione”. Del paragone tra Ibra e Abraham, però, non vuol sentir parlare. “Zlatan è Zlatan, ha una storia diversa.
Lasciamo tranquillo Tammy” ha detto Mourinho che recupera Rui Patricio nonostante il mal di schiena. “E’ pronto per giocare – ha spiegato il tecnico – Pellegrini? Anche lui può giocare, ma non ha i novanta minuti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: caos in A, saltano 4 match. Lega: ‘Si va avanti’
Stop della Asl a Salernitana, Torino, Udinese e Bologna, non Juve-Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
06 gennaio 2022
14:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Lega di Serie A ha deliberato il regolamento per la gestione dei casi di positività covid e rinvio gare del campionato di calcio.
In sostanza si stabilisce che da subito i club con uno o più calciatori positivi devono comunque disputare la gara prevista in calendario nel caso abbiano a disposizione 13 giocatori (di cui almeno un portiere) nelle rose della prima squadra e della Primavera nati entro il 31 dicembre 2003 negativi ai test entro le 24 del giorno precedente.
Qualora il club abbia questa situazione e non si presenti in campo varrà l’articolo 53 delle Noif (0-3 a tavolino).
L’ondata Omicron crea il caos in Serie A. Quattro partite non si giocheranno e Juve-Napoli, per la quale c’è l’ok dell’Asl partenopea, andrà in scena con una delle due pretendenti decimata da positività e quarantene. Il campionato che riparte dal girone di ritorno nel giorno della Befana con stadi a capienza ridotta e obbligo di mascherine ffp2 per i tifosi fa i conti con l’aumento esponenziale dei contagi e i blocchi delle autorità sanitarie. La serie A cerca di tenere la posizione davanti all’offensiva della variante Omicron che investe giocatori e staff ma già perde i pezzi, anche se la Lega – riunitasi in serata per un Consiglio straordinario – è compatta nel difendere il campionato e proseguire con le gare. Verrà stilato un nuovo protocollo in stile Uefa: con 13 giocatori disponibili (di cui un portiere) ci sarà l’obbligo di giocare, anche pescando dalla Primavera. Inoltre, la Lega ricorrerà al Tar contro i provvedimenti delle Asl che non terranno conto delle disposizioni sulle quarantene del 30 dicembre scorso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi non si disputeranno Atalanta-Torino, Fiorentina-Udinese, Salernitana-Venezia e Bologna-Inter, le prime due per il blocco della trasferta di granata e friulani, le altre due per la quarantena imposta dalla Asl. I campani hanno scelto di non presentarsi, neanche con le giovanili. Ha avuto il via libera il Napoli per disputare la gara con la Juventus a Torino. In un clima di crescente incertezza, tra decisioni contrastanti delle Asl e preoccupazione di tecnici e calciatori, nella giornata si erano anche rincorse voci su una possibile nuova stretta draconiana sul campionato, e non solo sulla capienza. La Asl Città di Torino, dopo avere constatato un focolaio di Covid nel gruppo squadra, ha bloccato i granata prima della partenza per Bergamo. Gli otto positivi sono in isolamento, tutto il gruppo andrà in quarantena per cinque giorni e quindi il Toro non potrà giocare neppure la partita in casa di domenica con la Fiorentina.
“C’è una grande confusione, stiamo assistendo a situazioni anomale. Mancano le linee guida tra lo sport e il Ministero della Salute, bisogna decidere sul protocollo da attuare. La competenza delle Asl va limitata”, ha detto l’ad dell’Inter Giuseppe Marotta, intervistato da Sky. “Ci sono partite rinviate e altre che si giocheranno, questo perché ogni ASL decide in maniera autonoma. Ci sono così casi come quello di Bologna-Inter, che non si giocherà, o quello di Spezia-Hellas, che si giocherà nonostante gli 11 positivi nella squadra veneta. La Lega Serie A avrà un nuovo protocollo ma serve un confronto col Governo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stessa decisione è stata presa a Udine, con l’Azienda sanitaria Friuli Centrale che ha in sostanza vietato all’Udinese di disputare sia la partita con la Fiorentina al Franchi di domani, sia quella contro di domenica contro l’Atalanta. La Salernitana ha annunciato che non si presenterà allo stadio Arechi per la sfida contro il Venezia. I campani hanno undici positivi nel gruppo squadra e l’Asl di Salerno ha messo in isolamento altre 25 persone. Il club aveva chiesto alla Lega Serie A il rinvio del match che non è stato accordato. Stessa cosa ha fatto il Bologna, fermato dalla Asl per le partite di domani con l’Inter e di domenica con il Cagliari. Un pacchetto di rinvii che sarà complicato da gestire in un calendario già molto fitto. A Torino, invece, si disputerà come da programma Juventus-Napoli, pietra dello scandalo nello scorso campionato, che portò prima alla sconfitta tavolino per 3-0 degli azzurri e quindi al ribaltamento della decisione con il match che si disputò mesi dopo. Oggi la Asl partenopea ha permesso agli azzurri di partire anche col focolaio in atto nel gruppo squadra: ma in quarantena sono andati i contatti stretti che non avevano green pass (Zielinski, Lobotka, Rrhamani). Casi simile per il Verona, che con sette contagiati è invece partito regolarmente per La Spezia.
Ora la palla passerà al giudice sportivo, che dovrà decidere se infliggere sconfitte a tavolino a chi non ha giocato: il precedente di Juve-Napoli induce a cautela, e in Lega di A già si sa che le date per i recuperi delle squadre non impegnate in Europa ci sono. Sempre che l’onda omicron non si allunghi troppo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie C: 250 calciatori positivi, verso il rinvio della 22/a giornata – “Attualmente ci sono 250 calciatori positivi al covid su 1700 nei club di Lega Pro: i modelli matematici ci dicono che i contagi aumenteranno nella popolazione nei prossimi giorni, dobbiamo prenderne atto”. Francesco Ghirelli, presidente della Lega di Serie C, annuncia che si va verso il rinvio anche della 22/a giornata di campionato, in programma il 16 gennaio, dopo quello della 21/a già deliberato. “La salute – aggiunge Ghirelli – è un bene primario, noi come calcio dobbiamo ragionare da sistema: domani parlerò con il consiglio direttivo e deciderò in base ai dati aggiornati, ma la tendenza mi pare chiara”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Inzaghi, col Bologna sarà partita complicata
Auspicio è ritrovare squadra come l’avevo lasciata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 gennaio 2022
17:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani sarà una sfida complicata.

Il Bologna ha vinto 3-0 a Sassuolo su un campo tutt’altro che semplice.
Conosciamo il valore dell’avversario e dell’allenatore. Dovremo fare una gara importante”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, alla vigilia della sfida contro il Bologna.
“L’auspicio è trovare la squadra come l’ho lasciata prima di Natale – ha proseguito -. Veniamo da un’ottima striscia ma domani affrontiamo una squadra in salute, in questi giorni dopo le prime sedute individuali per problemi di Covid abbiamo lavorato al meglio e sappiamo che affronteremo una squadra insidiosa con giocatori di qualità. Dobbiamo continuare così, sappiamo che un girone solo non conta. Negli ultimi due mesi la classifica è cambiata in fretta, dobbiamo essere pronti contro ogni avversario, già da domani a Bologna”, ha concluso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Libri: ‘Il Gauccismo’, storia di un presidente indimenticabile
Già nel Museo del Perugia, campioni e bidoni e frasi celebri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A meno di un mese dal secondo anniversario della scomparsa di Luciano Gaucci, il più pirotecnico dei presidenti di calcio, è uscito un libro, ‘Il Gauccismo’, che celebra un personaggio indimenticabile, secondo a nessuno per competenza, imprenditorialità e fantasia.
E’ non è un caso che questo volume, a pochi giorni dall’uscita, sia già finito in una delle bacheche del museo del Perugia, club di cui Gaucci è stato presidente-padrone, anzi autentico ‘dominus’, e di cui l’autore Raffaele Garinella, medico psichiatra, giornalista pubblicista ed ‘enciclopedia vivente’ del calcio, celebra con dovizia di particolari il triennio delle stagioni sportive 1997/98, 1998/99, 1999/2000.

Nel libro sono anche riprodotte le belle vignette, e le caricature, dedicate all’epopea calcistica perugina dall’illustratore Marcello Pitorri, e vengono raccontate storie di esoneri e litigi, riappacificazioni, ritiri imposti dall’alto, il fantasma nel castello di Torre Alfina, la corte dei miracoli amante dei colori del Grifo e coloro che invece cercavano di rabbonire il presidente dopo le sue proverbiali sfuriate. E ancora l’arrivo di tanti stranieri scovati in tutto il mondo, alcuni dei quali rivelatisi campioni, come Milan Rapaic e Hidetoshi Nakata, e altri bidoni, o meteore, da rispedire al mittente o mandare altrove. E poi frasi memorabili come quella di Vujadin Boskov che con la squadra in odore di salvezza per chiedere l’appoggio del pubblico spiega che “squadra senza tifosi è come donna senza seno”: a quei tempi il politicamente corretto non andava di moda.
Insomma Raffaele Garinella con le cronache e i ricordi di quei tempi fa capire che il Gauccismo è veramente stato, come lo ha definito qualcuno, un movimento filosofico-culturale-calcistico, che per Perugia assume anche le dimensioni di un sogno difficilmente ripetibile a meno di miracoli sempre più difficili nel mondo del pallone-business di oggi. Probabilmente servirebbe un altro Luciano Gaucci, ma non esiste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Asl ferma Udinese per due turni
Per partite contro Fiorentina e Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
05 gennaio 2022
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese Calcio comunica che, in seguito alle positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra, l’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale ha disposto per i giocatori, fermo restando l’isolamento fiduciario obbligatorio per i soggetti positivi, la quarantena o l’autosorveglianza dal 5 al 9 gennaio 2022 in base alle rispettive vaccinazioni.
E’ stato dunque disposto il divieto di esercitare sport di squadra di contatto dal 5 al 9 gennaio.

L’Udinese dunque non disputerà né la partita con la Fiorentina domani né quella contro l’Atalanta di domenica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: rinviati due turni in Serie D, in campo il 23 gennaio
Adesso la priorità viene data a tutti i recuperi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento Interregionale ha rinviato l’attività agonistica prevista per domenica 9 e 16 gennaio 2022 e disposto la ripresa del campionato di Serie D per domenica 23 gennaio, con la calendarizzazione del programma delle partite previsto il 9 gennaio.
E’ stata la stessa Lega Nazionale Dilettanti a comunicarlo.
Nei prossimi giorni verrà sviluppato il calendario di tutte le successive partite, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero rendersi necessari.
I prossimi 12, 16 e 19 gennaio saranno riprogrammate le sfide di recupero non disputate come da calendario di successiva pubblicazione. La Lega fa notare che la “decisione è stata presa, tenendo conto dei numerosi rinvii richiesti dalle società, sia per le partite di recupero che per quelle in programma domenica 9 gennaio, per accertate e documentate positività dei calciatori facenti parte dei gruppi squadra. Un provvedimento necessario per evitare ulteriori e numerose partite di recupero”.
Nel frattempo le squadre, in ogni caso, potranno continuare a svolgere l’attività nel rispetto delle norme sanitarie vigenti e di quelle che saranno emanate successivamente al 5 gennaio, ovvero di prossima entrata in vigore, previste per l’attività di interesse nazionale e dei Protocolli Figc.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cda Sampdoria, a Lanna e Romei parte sportiva
Attribuite deleghe operative.Per reintegro Osti tempi burocrazia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
05 gennaio 2022
19:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolto presso la sede di Corte Lambruschini a Genova e in videoconferenza, il cda della Sampdoria.
“Come da ordine del giorno – si legge nella nota della società – sono state attribuite le deleghe operative: l’area sportiva è stata affidata al presidente Marco Lanna e ad Antonio Romei mentre l’area finanziaria-gestionale è stata affidata ad Alberto Bosco e a Gianni Panconi”.
Per il reintegro di Carlo Osti bisognerà aspettare ancora qualche giorno visto che a settembre era stato sospeso dall’ex presidente Massimo Ferrero: c’è qualche passaggio in più da fare dal punto di vista burocratico ma entro fine settimana potrebbe tornare nel ruolo del responsabile dell’area tecnica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Shevchenko torna negativo, sarà in panchina
Tecnico del Genoa era risultato positivo il 27 dicembre scorso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
05 gennaio 2022
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andriy Shevchenko, tecnico del Genoa, domani sarà regolarmente in panchina a Reggio Emilia per la sfida con il Sassuolo.
Il tecnico ucraino , come annunciato via social dal club rossoblù, è risultato negativo al Covid e dunque torna a guidare la squadra.

Shevchenko era risultato positivo mediante un test molecolare il 27 dicembre scorso e da allora era in isolamento fiduciario a Londra dove aveva raggiunto la famiglia durante la sosta per le vacanze natalizie.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in corso consiglio Lega Serie A su situazione
Riunione convocata in conference call
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
20:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È in corso un consiglio della Lega Serie A, convocato in conference call, per valutare la situazione legata al Covid sul campionato italiano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: la Juve blinda Morata, Tottenham su Kessié
Roma aspetta Maitland-Niles, anche il Psg su Dembelé del Barca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Massimiliano Allegri dà una scossa al mercato e, nella conferenza stampa di vigilia della partita contro il Napoli, chiude definitivamente la vicenda MORATA, affermando che l’attaccante spagnolo “non si muoverà da Torino”.

Ma non è tutto: lo stesso allenatore della Juventus ha aggiunto che “RAMSEY non rientra più nei piani e dunque può essere considerato in uscita”.
Due notizie in un colpo solo, che – da un lato – mettono fine alle voci e dall’altro ne alimentano altre.
La Roma, intanto, aspetta Ainsley MAITLAND-NILES, centrocampista dell’Arsenal, in procinto di trasferirsi a Trigoria grazie all’accordo per il prestito secco trovato ieri fra gli emissari dei ‘Gunners’ e i dirigenti del club giallorosso. Il calciatore, classe 1997, sta svolgendo le visite mediche a Londra, prima di imbarcarsi per l’Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter lavora al mercato di gennaio, ma anche a quello di giugno. GINTER può arrivare, Stefan DE VRIJ è il principale indiziato alla partenza. Nelle scorse settimane, i dirigenti del club nerazzurro hanno sondato il terreno per Antonio RUDIGER, ex Roma e oggi in uscita dal Chelsea a parametro zero. Altro nome caldo per Simone Inzaghi è quello di LUIZ FELIPE della Lazio. Il difensore non ha ancora rinnovato con il club biancoceleste, l’Inter è pronta a tentarlo seriamente. Un ex interista, Antonio Conte, allenatore del Tottenham, sta aspettando di incontrare il patron Daniel Levy per parlare del mercato invernale. In cima alla lista dell’ex ct degli azzurri c’è il tuttocampista del Milan, Franck KESSIÉ, almeno secondo quanto riporta il quotidiano London Evening Standard. Ousmane DEMBELÉ, attaccante esterno francese in scadenza con il Barcellona, già corteggiato da Juventus e Manchester United, ha sempre più pretendenti: come riporta il Mundo Deportivo, anche il Paris Saint-Germain ha chiesto informazioni sul classe 1997.
Secondo COPE, il Barcellona è in trattativa con l’Aston Villa per la cessione di Philippe COUTINHO, da tempo in uscita. Il fantasista brasiliano si trasferirebbe in Inghilterra in prestito fino al termine della stagione. In questa prima parte della stagione, Coutinho, che in Premier ha giocato con la maglia del Liverpool, è stato impiegato in 16 occasioni, solo 5 delle quali da titolare, segnando la miseria di 2 reti. Dopo l’arrivo di Xavi al posto di Ronald Koeman in panchina, le sue apparizioni in campo sono drasticamente calate.
Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, è disposto a lasciar partire il difensore spagnolo Aymeric LAPORTE, obiettivo di mercato del Barcellona. Secondo quanto riportato da El Nacional, l’allenatore catalano si priverà del centrale solo a una condizione: che il Barça metta sul piatto il cartellino del centrocampista olandese Frenkie DE JONG.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tornando all’Italia, il Monza ha chiesto SIMY alla Salernitana, mentre è saltata la trattativa tra Lazio e LR Vicenza per il trasferimento in Veneto di Jordan LUKAKU. E’ invece in stallo il discorso tra Sampdoria e Fiorentina per l’arrivo in blucerchiato di AMRABAT.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: da Lega Serie A niente stop, campionato prosegue
Protocollo stile Uefa e ricorsi Tar contro Asl su quarantene
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
21:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niente stop al campionato di Serie A: è questa la posizione che filtra al termine del Consiglio di Lega, riunitosi in serata.
Il Consiglio è stato compatto nel difendere il campionato e quindi proseguire con le gare.

Nelle prossime ore, inoltre, verrà stilato un nuovo protocollo in stile Uefa: con 13 giocatori disponibili (di cui un portiere) ci sarà l’obbligo di giocare, anche pescando dalla Primavera. Inoltre, la Lega ricorrerà al Tar contro i provvedimenti delle Asl che non terranno conto delle disposizioni sulle quarantene del 30 dicembre scorso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: nuovo colpo per l’attacco, arriva Piatek
Attaccante polacco è stato convinto dal progetto del club viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
05 gennaio 2022
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Seconda operazione di mercato in dirittura per la Fiorentina, dopo l’acquisto di Jonathan Ikoné: si tratta dell’attaccante polacco, Krzysztof Piatek, già seguito in passato.
Il giocatore, 26 anni, era nel mirino del Genoa e del Torino, ma ha scelto il progetto viola e lascerà l’Hertha Berlino per tornare in Italia dove ha già vestito le maglie di Genoa e Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Carabao Cup: il Tottenham ko, il Chelsea ipoteca la finale
Prima sconfitta per Conte (2-0) da quando guida gli ‘Spurs’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
23:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea batte il Tottenham 2-0 e ‘vede’ la finale della Carabao Cup, ossia la Coppa di Lega Inglese.
La squadra guidata da tedesco Thomas Tuchel si è aggiudicato il derby londinese, valido per la semifinale d’andata del torneo, grazie alla rete di Havertz al 5′ e all’autogol di Davies al 34′ del primo tempo.
Per Antonio Conte si è trattata della prima sconfitta da quando allena gli ‘Spurs’. La partita di ritorno si giocherà mercoledì prossimo; chi passa il turno affronterà la vincente del doppio confronto fra l’Arsenal e il Liverpool.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nel Milan altri tre giocatori positivi
Domani tutta la squadra verrà sottoposta a tamponi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
23:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Altri tre giocatori positivi nel Milan.
Lo annuncia il club rossonero, in una nota in tarda serata, alla vigilia della sfida contro la Roma a San Siro.
“I giocatori stanno bene – rende noto il Milan – e seguiranno il periodo di quarantena, secondo le disposizioni ricevute dalle autorità sanitarie. Tutta la squadra nella giornata di domani verrà sottoposta a tamponi secondo disposizioni di Ats”. Ora i giocatori positivi nella squadra rossonera sono cinque.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, va limitata competenza ASL
Ad Inter: “C’è grande confusione con situazioni anomale”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 gennaio 2022
12:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è una grande confusione, stiamo assistendo a situazioni anomale.
Mancano le linee guida tra lo sport e il Ministero della Salute, bisogna decidere sul protocollo da attuare.
La competenza delle Asl va limitata”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Giuseppe Marotta, intervistato da Sky.
“Ci sono partite rinviate e altre che si giocheranno, questo perché ogni ASL decide in maniera autonoma. Ci sono così casi come quello di Bologna-Inter, che non si giocherà, o quello di Spezia-Hellas, che si giocherà nonostante gli 11 positivi nella squadra veneta. La Lega Serie A avrà un nuovo protocollo ma serve un confronto col Governo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina, stasera lo stadio Franchi resterà chiuso
Decisione presa in seguito all’annullamento gara con Udinese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 gennaio 2022
12:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stadio Franchi resterà chiuso oggi al pubblico.
A comunicarlo la società viola attraverso una nota ufficiale: il provvedimento è stato preso “dato l’annullamento della gara con l’Udinese che avrebbe dovuto svolgersi questa sera alle 20,45 in seguito alla decisione dell’Asl Friuli che ha imposto 5 giorni di quarantena domiciliare per tutto il gruppo squadra dell’Udinese.
Pertanto – conclude la nota – al fine di evitare ogni tipo di disagio ai tifosi lo stadio Franchi rimarrà chiuso”. Nei prossimi giorni la società viola comunicherà le modalità per il rimborso o riutilizzo degi biglietti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie C: 250 calciatori positivi, verso rinvio 22/a giornata
Presidente Ghirelli:”Salute bene primario,ragioniamo da sistema”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
12:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Attualmente ci sono 250 calciatori positivi al covid su 1700 nei club di Lega Pro: i modelli matematici ci dicono che i contagi aumenteranno nella popolazione nei prossimi giorni, dobbiamo prenderne atto”.

Francesco Ghirelli, presidente della Lega di Serie C, annuncia che si va verso il rinvio anche della 22/a giornata di campionato, in programma il 16 gennaio, dopo quello della 21/a già deliberato.
“La salute – aggiunge Ghirelli – è un bene primario, noi come calcio dobbiamo ragionare da sistema: domani parlerò con il consiglio direttivo e deciderò in base ai dati aggiornati, ma la tendenza mi pare chiara”. “La situazione a ieri nei club di Lega Pro era questa: 2650 è il numero complessivo che forma il gruppo squadra delle sessanta società, 1700 sono calciatori e 950 altre figure professionali – sottolinea Ghirelli -. 11% risultano positivi, di cui 250 calciatori che rappresentano un dato del 16% e di 57 delle altre figure professionali che rappresentano un dato del 6%”.
“I contagi aumenteranno. La prima scelta è quella di rendere obbligatoria la vaccinazione, sarebbe positivo per il calcio pur essendo noi al 98,5 % dei vaccinati nel gruppo squadra. La scelta operata dalla Serie C di rinviare la seconda giornata di campionato è stata quella di consentire ‘una bolla’ di non movimentazione dei club. Prima di Natale, il riempimento dei nostri stadi era intorno al 30-34% rispetto al 75% previsto dal decreto del governo Draghi”. “La salute è un bene primario. I nostri club vigileranno con attenzione. Domani sentirò il Consiglio Direttivo e poi deciderò con i dati aggiornati sulla terza giornata di campionato programmata per il 16 gennaio 2022.
La decisione sarà per primo la salute – conclude Ghirelli -, lo faremo anche ascoltando le autorità sanitarie e le ASL; per secondo la regolarità della competizione sportiva. Come calcio dobbiamo ragionare da sistema, dobbiamo sapere che ogni decisione che prendiamo ha riflessi anche sulle altre leghe”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Milan, nessun nuovo positivo nella squadra
Giocatori testati nel giorno della sfida contro la Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
12:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giro di tamponi senza nuovi positivi nel Milan.
Nel giorno della partita contro la Roma, i giocatori rossoneri sono stati testati e sono risultati negativi al Covid.

Un controllo necessario anche perché ieri ci sono stati tre ulteriori positivi nel gruppo squadra, tutti nel reparto difensivo, portando a cinque il numero di contagiati tra i rossoneri.
“Nei prossimi giorni – si legge nella nota – continuerà un monitoraggio stretto con tamponi secondo le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie locali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: 2-1 in rimonta, il Cagliari batte la Samp
A Gabbiadini rispondono Deiola e Pavoletti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
14:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari apre bene il 2022 con la sua seconda vittoria stagionale.
E lo fa battendo ancora la Samp, perché l’altro successo era stato sempre con i blucerchiati nella gara d’andata), in rimonta ribaltando l’iniziale gol di Gabbiadini.
Deiola e Pavoletti nella ripresa hanno regalato il successo ai sardi che salgono a 13 punti, la Samp resta a 20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari ha battuto la Sampdoria 2-1 nell’anticipo dell’ora di pranzo della 20/a giornata (prima di ritorno) della Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Impresa del Cagliari che inizia il girone di ritorno espugnando il Ferraris in rimonta e conquistando la seconda vittoria stagionale ancora con la Sampdoria, sconfitta anche all’andata.
Sampdoria che era passata in vantaggio grazie al sesto gol consecutivo di Gabbiadini nella prima frazione.
Ma la ripresa, tutta di marca rossoblù, ha visto la rimonta della squadra di Mazzarri che prima ha pareggiato con Deiola e poi l’ha chiusa con Pavoletti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli, altro positivo nello staff tecnico
Emerso da giro tamponi effettuato a Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
06 gennaio 2022
13:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In seguito al giro di tamponi effettuato questa notte al gruppo squadra presente a Torino è emersa la positività al Covid 19 di un componente dello staff tecnico.
Lo rende noto la Società sportiva Calcio Napoli.
Il membro dello staff, regolarmente vaccinato, è stato posto in isolamento come da protocollo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lega A “con 13 calciatori disponibili si gioca”
Delibera del consiglio: “Per chi non lo fa 0-3 a tavolino”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Lega di Serie A ha appena deliberato il regolamento per la gestione dei casi di positività covid e rinvio gare del campionato di calcio.
In sostanza si stabilisce che da subito i club con uno o più calciatori positivi devono comunque disputare la gara prevista in calendario nel caso abbiano a disposizione 13 giocatori (di cui almeno un portiere) nelle rose della prima squadra e della Primavera nati entro il 31 dicembre 2003 negativi ai test entro le 24 del giorno precedente.
Qualora il club abbia questa situazione e non si presenti in campo varrà l’articolo 53 delle Noif (0-3 a tavolino).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spieth “Superlega è minaccia per il Pga Tour”
L’americano, “la concorrenza avvantaggerà i giocatori”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
13:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: mercoledì incontro governo-regioni-Lega sulla serie A
Delibera della Lega: “Il club che non si presenta sconfitto 3-0 a tavolino”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo sta lavorando ad un intesa tra le Regioni e la Lega di Serie A per “stabilire una regolamentazione uniforme e con criteri precisi” per “garantire la regolarità del campionato e la sicurezza di giocatori e appassionati”.
Lo dice il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini annunciando che mercoledì ci sarà una riunione della Conferenza Stato-Regioni per trovare l’intesa con la Lega, alla quale parteciperanno anche il ministro della Salute Roberto Speranza e il sottosegretario con delega allo Sport Valentina Vezzali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna salvaguardare il campionato, ma anche il merito sportivo. Non ha senso far giocare i Primavera: le nostre sono misure prese in fretta e furia”. Cosi’ Urbano Cairo, presidente del Torino, commenta le decisioni del Consiglio di Lega sull’emergenza Covid, con l’obbligo di disputare le partite se ci sono 13 giocatori disponibili compresi i nati entro il 31 dicembre 2003. “Guardiamo all’esempio della Premier League: i contagi in Inghilterra erano molto alti ma hanno salvaguardato il campionato e allo stesso tempo il merito sportivo: se i positivi sono troppi, la partita si rinvia e si recupera”.
“C’è una grande confusione, stiamo assistendo a situazioni anomale. Mancano le linee guida tra lo sport e il Ministero della Salute, bisogna decidere sul protocollo da attuare. La competenza delle Asl va limitata”, ha detto l’ad dell’Inter Giuseppe Marotta, intervistato da Sky. “Ci sono partite rinviate e altre che si giocheranno, questo perché ogni ASL decide in maniera autonoma. Ci sono così casi come quello di Bologna-Inter, che non si giocherà, o quello di Spezia-Hellas, che si giocherà nonostante gli 11 positivi nella squadra veneta. La Lega Serie A avrà un nuovo protocollo ma serve un confronto col Governo”.
“Una cabina di regia permanenti sui campionati”. Il sottosegretario allo sport, Valentina Vezali, è pronta a istituirla “con le competenze necessarie a individuare la soluzione o le soluzioni idonee, al fine di creare un comportamento uniforme delle autorità sanitarie locali attraverso un coordinamento nazionale, affinché si possa uscire da questo stato di incertezza sullo svolgimento delle competizioni che sta recando evidente pregiudizio all’intero comparto dello sport” fa sapere in una nota Vezzali. “Come autorità di Governo competente per lo sport – scrive il sottosegretario -, sto monitorando la situazione legata allo svolgimento delle varie competizioni sportive alla luce dei recenti dati sanitari e confermo che il Governo ha perfetta consapevolezza della situazione di disagio che tutto il mondo dello sport sta attraversando”. “La cabina di regia è uno strumento che ho preso in considerazione, a maggior ragione a seguito dello stimolo odierno della Lega Calcio di serie A e intendo istituirla quanto prima, consultandomi con il Ministro Speranza e il Ministro Gelmini, con le competenze necessarie a individuare la soluzione o le soluzioni idonee – sottolinea Vezzali -, al fine di creare un comportamento uniforme delle autorità sanitarie locali attraverso un coordinamento nazionale, affinché si possa uscire da questo stato di incertezza sullo svolgimento delle competizioni che sta recando evidente pregiudizio all’intero comparto dello sport”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio:Vezzali,cabina di regia per uniformare decisioni Asl
Sottosegretario sport: “Uscire così da incertezze su campionati”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
14:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una cabina di regia permanenti sui campionati”.
Il sottosegretario allo sport, Valentina Vezali, è pronta a istituirla “con le competenze necessarie a individuare la soluzione o le soluzioni idonee, al fine di creare un comportamento uniforme delle autorità sanitarie locali attraverso un coordinamento nazionale, affinché si possa uscire da questo stato di incertezza sullo svolgimento delle competizioni che sta recando evidente pregiudizio all’intero comparto dello sport” fa sapere in una nota Vezzali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Manchester City, anche Guardiola positivo
Contagiato il suo vice in panchina Lillo, 221 in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
15:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Pep Guardiola è positivo al covid.
L’allenatore del City è risultato contagiato dopo i test effettuati dal club di Manchester, insieme al suo assistente Juanma Lillo.
Entrambi – fa sapere il club di Premier League – sono ora in isolamento, con tutti gli altri casi positivi all’interno della bolla della prima squadra del City. Sale così a 21 il numero di quanti sono in isolamento causa covid all’interno del gruppo, di cui 7 giocator. Il vice allenatore Rodolfo Borrell guiderà la squadra per il match di FA Cup contro lo Swindon.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cairo ‘salvaguardare campionato ma anche merito sportivo’
“Guardiamo alla Premier,non ha senso far giocare Primavera”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna salvaguardare il campionato, ma anche il merito sportivo.
Non ha senso far giocare i Primavera: le nostre sono misure prese in fretta e furia”.
Cosi’ Urbano Cairo, presidente del Torino, commenta le decisioni del Consiglio di Lega sull’emergenza Covid, con l’obbligo di disputare le partite se ci sono 13 giocatori disponibili compresi i nati entro il 31 dicembre 2003.
“Guardiamo all’esempio della Premier League: i contagi in Inghilterra erano molto alti ma hanno salvaguardato il campionato e allo stesso tempo il merito sportivo: se i positivi sono troppi, la partita si rinvia e si recupera”. “Stiamo varando delle misure che secondo me sono fatte in modo un po’ affrettato, quando c’era tutto il tempo per metterle a punto – aggiunge Cairo – Abbiamo avuto il campionato italiano fermo, mentre la Premier ha giocato un bellissimo boxing day, pur rimandando alcune partite. Per inciso, io ero e sono convinto che andasse fatto anche in Italia, quando l’abbiamo fatto era bello e secondo me andava continuato per farlo diventare un’abitudine”.
“In ogni caso – prosegue il presidente del Torino, che oggi non potra’ andare a Bergamo per il blocco deciso dalla Asl – la Premier ha deciso intelligentemente, quando i contagi gia’ erano oltre i 100 mila e poi 200 mila al giorno, di salvaguardare il campionato. La Premier equivale alla serie A, anzi peggio, perche’ hanno piu’ date di noi,avedo una Coppa di Lega in piu’…”. “Comunque, tornando a noi, non e’ giusto fare giocare una squadra a tutti i costi se non ha i giocatori: non ha senso dire che devono giocare anche i Primavera nati entro il 2003.
Non a caso un campionato come la Premier piu’ avanti di noi, anche per valore economico, ha preso altre decisioni.
Appiattirsi sulle norme Uefa e’ sbagliato, perche’ la Uefa deve conciliare le esigenze di molti campionati e non ha altre date da utilizzare”. “Ci vogliono comunque delle regole chiare – conclude Cairo – per cui, come in Premier, la Lega decide se una partita si gioca o no, in relazione al numero dei positivi.
Altrimenti non salvaguardi il merito sportivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: D’Aversa “nel secondo tempo black out inspiegabile”
Troppi errori sotto porta nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
06 gennaio 2022
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una sconfitta pesante quella subita dalla Sampdoria contro una diretta concorrente per la salvezza.

Una sconfitta che lascia tanto rammarico al tecnico D’aversa.

“Nel primo tempo dopo il vantaggio abbiamo avuto cinque occasioni per aumentare il bottino e in serie A quando trovi una squadra in difficoltà devi essere bravo a sfruttare le occasioni se ne hai la possibilità e nel primo tempo ne abbiamo avute ma non siamo stati bravi. Poi succede che un singolo episodio come l’infortunio di Yoshida e il giallo su Ekdal in un reparto già deficitario faccia sì che la partita cambi. Merito al Cagliari che nel secondo tempo ha avuto più determinazione e voglia di noi di portare a casa un risultato positivo”. Una Sampdoria che proprio nella ripresa si è sciolta nonostante fosse in vantaggio. “Credo abbia inciso l’episodio dell’infortunio a Yoshida ma dovevamo essere più bravi nel concretizzare le occasioni nel primo tempo. Se fossimo andati al riposo con un risultato diverso anche le situazioni negative sicuramente non avrebbero influito come è stato. C’è da rammaricarsi per non aver chiuso la partita. Nel secondo tempo la differenza l’ha fatta l’atteggiamento, c’è stato un black out, non so per quale motivo e lo analizzeremo con calma”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Piatek già a Firenze per visite e firme
L’attaccante polacco è il secondo acquisto dopo Ikoné
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 gennaio 2022
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Krzysztof Piatek è arrivato a Firenze per sottoporsi alle visite e cominciare la nuova avventura con la maglia della Fiorentina.
L’attaccante polacco, 26 anni, reduce dall’esperienza in Germania con l’Hertha Berlino, approda in viola in prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai 15 milioni di euro: nel mirino anche del Genoa, dove si è fatto conoscere a suon di gol qualche stagione per poi trasferirsi al Milan, Piatek ha scelto di rilanciarsi a Firenze convinto dal progetto viola e nonostante il posto da titolare appartenga a Dusan Vlahovic, attuale capocannoniere del campionato con 16 reti.
Per la Fiorentina si tratta del secondo acquisto dopo il francese Jonathan Ikoné in questo mercato invernale appena cominciato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri “dimenticare subito vittoria, salvezza lontana”
Tecnico Cagliari: ‘E’ un cammino difficilissimo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
06 gennaio 2022
15:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria per iniziare il girone di ritorno, ma per Walter Mazzarri è solo un piccolo passo verso la salvezza.
“Ci dobbiamo dimenticare già questa sera l’euforia di questa partita ma dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto.
Quella di oggi è la prima tappa di un cammino difficilissimo. E’ una partita che ci dà fiducia, ci voleva anche se quattro, cinque punti in più ce li saremmo meritati. Dobbiamo migliorare ancora ma questa è una squadra giovane… In difesa abbiamo fatto una grande partita”. Un Cagliari che ha ribaltato la gara con un secondo tempo perfetto.
“La Sampdoria era partita forte sul proprio campo ma le occasioni più importanti le abbiamo avuto noi – ha aggiunto Mazzarri -. Abbiamo poi fatto un grandissimo secondo tempo e abbiamo meritato di ribaltare la partita e magari con un po’ più di attenzione potevamo fare qualche gol in più. La salvezza è lontana. Non credevo di avere queste difficoltà quando sono subentrato, dobbiamo pensare gara dopo gara e solo alla fine tireremo le somme”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Lazio-Empoli 2-3 Spezia-Verona 0-2 –
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
16:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LAZIO – EMPOLI 3-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
75′ GOL! Lazio-EMPOLI 2-3! Rete di Federico Di Francesco! Marchizza salta Luiz Felipe, entra in area e serve il numero 11 che, tutto solo nell’area piccola, deve solo spingere in porta il gol del nuovo vantaggio ospite.

66′ GOL! LAZIO-Empoli 2-2! Rete di Sergej Milinković-Savić! Felipe Anderson crossa in area, il serbo si inserisce e incrocia la conclusione al volo, battendo Vicario.

14′ GOL! LAZIO-Empoli 1-2! Rete di Ciro Immobile! Bel cross sul primo palo di Milinkovic-Savic, Immobile anticipa tutti e batte Vicario spizzando il pallone di testa sul secondo palo.

8′ GOL! Lazio-EMPOLI 0-2! Rete di Szymon Żurkowski! Grande azione dei toscani con Stojanovic che serve Bajrami in area di rigore.
6′ Lazio-EMPOLI 0-1! Rete di Nedim Bajrami! Il numero 10 ospite spiazza Strakosha e porta in vantaggio i toscani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SPEZIA – VERONA 0-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
70′ GOL! Spezia-VERONA 0-2! Doppietta di Caprari. Lasagna addomestica ai 20 metri per Caprari che esplode un esterno sinistro carico di effetto, Provedel non può nulla.

55′ GOL! Spezia-VERONA 0-1! Rete di Caprari. Kiwior perde palla, Lasagna s’invola, Simeone vince un contrasto in area con Erlic, il rimpallo favorisce Caprari che di piatto infila Provedel.   SEGUI LA SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo Sport, sempre approfondito ed aggiornato. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 23 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:43 DI GIOVEDÌ 30 DICEMBRE 2021

ALLE 00:54 DI LUNEDÌ 03 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Bibbia’ atletica Usa ammette, Jacobs il n.1 dell’anno
Dopo le polemiche il riconoscimento. Lui: “2022, sono pronto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
12:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Pronti, partenza, via: 2022, sono pronto…”.
Marcell Jacobs lancia da Tenerife il suo messaggio in vista del ritorno alle gare, nel giorno in cui anche gli Stati Uniti lo incorononano come il n.
1 al mondo dello sprint nel 2021. Lo aveva dimostrato a Tokyo, lo scorso primo agosto, folgorando avversari e pronostici per uno storico oro olimpico dei 100. La consacrazione di quel risultato arriva però a conclusione di un anno magico per lui e per tutto lo sport italiano, da Track and Field, la ‘bibbia’ dell’atletica mondiale edita negli Stati Uniti. Per il mensile che e’ un punto di riferimento per la Regina dei Giochi dal 1948 lo sprinter azzurro e’ il n.1 del ranking mondiale nel 2021 nella sua specialità. Risultato non scontato, vista la rinuncia di Jacobs a tutte le gare successive a quell’oro, e considerate soprattutto le accuse arrivate dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna subito dopo l’exploit ai Giochi. Dubbi conditi da velati e più o meno espliciti sospetti di doping, per un vincitore che non era nè americano, nè giamaicano, e neanche favorito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Rosicano”, aveva tagliato corto Jacobs, rivelando che rivali americani come Fred Kerley, il quattrocentista battuto in finale a Tokyo, mentivano quando dicevano di non conoscerlo. “Mi aveva scritto un messaggio settimane prima, pronosticandomi 9”80…”.
Ora, il riconoscimento di Track and Field e’ il primo segnale dagli Usa, nell’anno in cui i Mondiali si disputeranno a Eugene, Oregon. “Dal 2008, con Usain Bolt, e’ la prima volta che al n.1 del ranking mondiale si insedia uno sprinter che non vi era mai entrato prima” commenta il mensile nella sua edizione on line della rivista di dicembre. “Ed e’ la prima volta da Tilli nell’84 di un italiano in questa classifica”. La rivista Usa motiva la sua scelta: “E’ stata una scelta difficile – la considerazione – visto che Jacobs non ha corso dopo Tokyo; non ha vinto nessuna gara della Diamond League, ma in quel calendario ha battutto Kerley, e il 2-0 sull’argento olimpico e’ stato decisivo. Tutto sommato, Jacobs non ha vinto molto, ma ha vinto la gara piu’ grande di tutte…”.
Ora il velocista azzurro sta per finire il suo periodo di ‘riposo’: il rientro e’ previsto nel meeting indoor di Berlino, il 4 febbraio, dopo le feste Jacobs è volato alle Canarie per l’ultimo mese di preparazione al caldo. Con lui la famiglia e il coach, Paolo Camossi, al quale il campione olimpico ha reso omaggio sui social in questi giorni con una lettera aperta. “Non ho molte parole per ringraziarlo, ma i due ori vinti ce li portiamo nel cuore insieme; e il modo migliore per ringraziarlo e vincere ancora”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si scia a Campo Imperatore, anche 2 ore in fila per funivia
Tanti i turisti arrivati sul Gran Sasso pieno di neve
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
14:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Campo Imperatore presa d’assalto durante le festività da sciatori e turisti, provenienti da fuori Abruzzo, molti da Roma: nella stazione invernale del versante aquilano del Gran Sasso d’Italia, con i suoi 2.912 metri montagna più alta degli Appennini, negli ultimi giorni si registrano migliaia di presenze a Fonte Cerreto, località base della funivia.
Stesse scene sugli impianti di risalita.
Secondo testimonianze di turisti, oggi sono circa tremila gli sciatori saliti in quota, ieri circa 1.300. Per salire con la funivia l’attesa è anche di due ore messo.
“E’ una situazione anomala per Campo Imperatore – commentano ancora gli sciatori – di solito non affollatissima, scelta da migliaia di persone perché è l’unica in Appennino che ha neve in abbondanza. Si scia benissimo e il tempo è splendido”. Anche le altre due stazioni montane di Ovindoli e Campo Felice sono affollate; in particolare molti sono arrivati nelle seconde case per trascorrervi il Capodanno. Sugli impianti di queste due località montane, però, la neve è meno copiosa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: rinviato il prossimo turno di serie A
Partite in programma il 2 gennaio saranno recuperate in seguito
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 dicembre 2021
15:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo che nei giorni scorsi erano state rinviate alcune partite, la Lega basket ha deciso di estendere il rinvio a tutto il prossimo turno del campionato di serie A, in programma domenica 2 gennaio.
La decisione è stata presa a causa dei casi di Covid che riguardano molte società e dell’incertezza sulla tempistica di applicazione delle norme previste dal governo sulla capienza dei palazzetti.
Nei prossimi giorni saranno definite le modalità e le date del recupero.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Chiudono i motori, al via Mondiale
Gli appuntamenti di novembre2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di novembre 2022
• 6 – MotoGP: Gp di Valencia
• 10-13 – WRC: Rally del Giappone
• 13 – F1: Gp del Brasile
• 13-20 – Tennis: ATP Masters, a Torino
• 20 – F1: Gp Abu Dhabi
• 21 – Calcio: gara inaugurale Mondiali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica artistica
Gli appuntamenti di ottobre 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di ottobre 2022
• 2 – F1: Gp di Singapore
• 2 – MotoGP: Gp di Thailandia
• 8 – Ciclismo: Giro della Lombardia
• 8-12/11 – Rugby: Mondiali donne in Nuova Zelanda
• 9 – F1: Gp del Giappone
• 12-16- Mondiali su pista (Francia)
• 16 – MotoGP: Gp d’Australia
• 20-23 – WRC: Rally di Spagna
• 23 – MotoGP: Gp della Malesia
• 23 – F1: Gp Stati Uniti
• 29-6/11- Ginnastica artistica: Mondiali
• 30 – F1: Gp del Messico
• 31-6/11- Tennis: Masters 1000 di Parigi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Europei di basket e finale Diamond League
Gli appuntamenti di settembre 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di settembre 2022
• 1-18 – Basket: Europei (anche a Milano)
• 2 – Atletica: Diamond League a Bruxelles
• 4 – F1: Gp d’Olanda
• 4 – MotoGP: Gp di San Marino
• 7-8 – Atletica: finali Diamond L.
a Zurigo
• 8-11 – WRC: Rally di Grecia
• 11 – F1: Gp d’Italia
• 18 – MotoGP: Gp d’Aragon
• 18-25- Ciclismo: Mondiali su strada (Wollongong, Australia)
• 22-1/10- Basket: Mondiali donne a Sydney
• 23-11/10- Pallavolo: Mondiali donne in Olanda
• 25 – F1: Gp di Russia
• 25 – MotoGP: Gp del Giappone
• 27-10/10 – Tiro a volo: Mondiali ad Osijek
• 29-2/10- WRC: Rally Nuova Zelanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 in tv, l’anno dello sport e delle piattaforme
Studio Frasi, sulle smart tv le ‘altre’ battono Rai1 e Canale 5
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’anno dello sport e dei trionfi italiani, della conferma di Sanremo come l’evento di intrattenimento per eccellenza, dell’affermazione definitiva delle piattaforme che – complice la pandemia – nell’intera giornata arrivano a superare, considerando i soli ascolti da smart tv ( e dunque con dato sottostimato), Rai1 e Canale 5.
E’ il bilancio del 2021 in tv stilato dallo Studio Frasi sulla base dei dati Auditel.

Nell’anno della vittoria degli azzurri agli Europei, il calcio è tornato a toccare vette che non si vedevano da tempo.
Tutte le sette partite della Nazionale sono state seguite da oltre 10 milioni di spettatori; la più vista è stata la finale Italia-Inghilterra, terminata dopo i calci di rigore davanti a 18,2 milioni di appassionati sintonizzati su Rai1 e 2,4 milioni su Sky Sport.
La differenza di fuso orario ha penalizzato le Olimpiadi: al top dell’Auditel la fascia tra le 12 e le 15, con 2,9 milioni di spettatori e il 23,5%. È il doppio oro italiano il momento più visto in diretta tv: è il primo agosto, Gianmarco Tamberi nel salto in alto e Marcell Jacobs nei 100 metri trionfano davanti a quasi 7 milioni di spettatori, ben il 46% di share.
Ai vertici della classifica si conferma Sanremo: la più vista è la serata finale del 6 marzo, con 10,7 milioni di spettatori.
Scende la platea complessiva, con un -7% in prima serata rispetto al 2020: mancano all’appello davanti alla tv 1,8 milioni di persone. Se la Rai in prime time perde il 3,5% dei propri spettatori, Mediaset cala del 10,4%, Sky del 10,8% e La7 del 13,9%. A guadagnare ascolto in prima serata è l’insieme di reti, le cosiddette ‘altre terrestri’, che non sono rilevate singolarmente da Auditel: la fetta più interessante à rappresentata dagli over the top (OTT), come Prime Video, Netflix, Disney+. Un insieme che raggiunge l’8% di share sia nel giorno medio che in prime time, conquistando il terzo posto dietro soltanto alle due ammiraglie. Il boom si registra in particolare grazie alle smart tv: le ‘altre’ raggiungono il 16% di share nelle 24 ore, superando Rai1 (13,6%) e Canale 5 (12,4%). In prima serata Rai1 mantiene il primato con il 16,8% di share, ma Canale 5, al 12,8%, viene superata dalle ‘altre’ (14,2%).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dall’abbraccio Tamberi-Jacobs a Colbrelli, cartoline 2021
Nello sport un anno di successi azzurri e anche di grandi addii
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
16:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’abbraccio tra Marcel Jacobs e Gianmarco Tamberi, e ancora prima quello tra Roberto Mancini e Gianluca Vialli.
E poi Sonny Colbrelli stremato dalla fatica a terra, una maschera di fango al termine della Roubaix.
Sono alcune delle cartoline del 2021, un anno incredibile per lo sport, tutto tinto d’azzurro. Quello che sta per concludersi è stato un anno di ripartenza per tutto lo sport – l’Olimpiade spostata di un anno dopo lo stop per pandemia -, e di rinascita per i colori azzurri: la bandiera italiana ha ripreso a sventolare in tutto il mondo, in ogni disciplina. Ma e’ stata anche una stagione di addìi e di clamorosi rovesci, di stop a egemonie consolidate, di riaperture degli impianti al pubblico, malgrado la recrudescenza pandemica. Insomma, vittorie e sconfitte in dieci scatti simbolo
1) ITALIA EUROPEA DOPO 53 ANNI: MANCINI-VIALLI SI ABBRACCIANO Il successo più inatteso del 2021: l’Europeo 2020 spostato di un anno ma con stesso nome e, più o meno, stessi protagonisti. Forse i 12 mesi in più hanno permesso al ct Mancini di plasmare un gruppo giovane e irriverente, senza campioni, ma con una coesione invidiabile e un gioco spumeggiante. Un gruppo capace di vincere a sorpresa ai rigori contro l’Inghilterra la finale a Wembley: dall’It’s coming home si passa a ‘It’s coming Rome’. E sul prato dello stadio londinese Gianluca Vialli e Roberto Mancini, amici di una vita, chiudono un cerchio e si abbracciano in lacrime.
2) JACOBS-TAMBERI, A TOKYO L’ABBRACCIO E’ D’ORO Altro successo a dir poco strabiliante, altro abbraccio: stavolta dorato. Il doppio titolo olimpico conquistato nel giro di un quarto d’ora il primo agosto da Marcell Jacobs nei 100 metri e da ‘Gimbo’ Tamberi nel salto in alto fanno la storia dello sport italiano. In 9”80, Jacobs folgora tutti, pronostici compresi, e sul traguardo trova a braccia aperte Gianmarco Tamberi: il suo oro nell’alto e’ una storia di riscatto, dopo l’infortunio che lo aveva privato dei favori del pronostico a Rio, e dell’amicizia, vista la condivisione del successo con Barshim. E allora, abbraccio azzurro a tutta felicita’.
3) QUELLA SPLENDIDA TRIPLETTA PARALIMPICA Dalle Olimpiadi alle Paralimpiadi, ricordando la foto bellissima diventata il poster dell’Italia sportiva nel mondo: Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contraffatto avvolte nel tricolore dopo il ‘triplete’ nella finale dei 100 metri a Tokyo. Un manifesto della classe e delle virtù rosa nello sport, in un anno contrassegnato da numerosi episodi di violenza sulle donne. Tutte e tre sopravvissute a terribili incidenti, le azzurre hanno saputo riscattarsi. Poche chiacchiere, tanta sostanza, per un’Italia che non vuole piangersi addosso.
4) L’ADDIO DI ‘RE’ VALENTINO ROSSI ALLA PISTA Il 2021 è stato l’ultimo anno di Valentino Rossi in pista. Il ‘Dottore’ chiude con nove titoli mondiali nella Classe 500, rinunciando a conquistare il decimo. Appende il casco al chiodo alla tutt’altro che tenera età di 42 anni, lasciando tanti cuori infranti fra i propri tifosi. Per molti nonostante l’età, il suo è un addio traumatico: per i tifosi un saluto da star rock, portata a braccia sulla testa della folla
5) ANCHE LA ‘REGINA’ FEDERICA PELLEGRINI DICE BASTA La ‘Divina’ smette di tuffarsi e di sbracciare lungo le corsie delle piscine, dopo avere partecipato alla quinta Olimpiade della carriera. Lascia da primatista mondiale in carica nei 200 metri ed europea nei 400 stile libero: il suo ciao con la mano dall’ultima vasca stavolta e’ – quasi – senza lacrime, ma col sorriso.
6) HAMILTON ABDICA, VERSTAPPEN SUL TRONO DELLA F1 La Formula 1 trova un nuovo padrone: è l’olandese volante Max Verstappen, che interrompe l’egemonia di Lewis Hamilton e della ‘sua’ Mercedes. Il predominio del britannico cade dopo un Mondiale pazzesco e dopo un ultimo Gp (quello di Abu Dhabi) che ha dell’incredibile, con un sorpasso proprio in dirittura d’arrivo.
7) TANTO DI BERRETTINI IN OGNI IN OGNI TOPSPIN Per il tennista romano, 25 anni, è stata una stagione eccezionale. Finalista quest’anno a Wimbledon, è l’unico italiano nella storia a essere arrivato almeno agli ottavi in tutti gli Slam. Guarito dall’infortunio di Torino, è già in pole position per una partenza a tutto gas in Australia e negli Usa. Gli infortuni muscolari lo hanno limitato, ma il futuro può essere suo. Soprattutto se saprà gestirsi.
8) L’URLO DI SONNY COLBRELLI SQUARCIA IL FANGO Dopo una fuga epica, tra fango e pavé, un immenso Sonny Colbrelli vince la Parigi-Roubaix, riportando l’Italia sul tetto della classica delle classiche dopo tante stagioni di digiuno. Il corridore bresciano, già campione europeo, alza la bici al cielo e, col volto travisato dal fango, urla tutta la propria gioia prima di crollare a terra.
9) L’INTER INTERROMPE L’EGEMONIA TRICOLORE DELLA JUVE Dopo nove e scudetti consecutivi, la Juve s’inceppa e l’Inter dell’ex juventino Antonio Conte le scuce lo scudetto dalle maglie. Si conclude un’era e, forse, se ne apre un’altra. Le facce dello stesso Conte, quella contratta in singolar tenzone di Nicolò Barella e quella rassicurante di Romelu Lukaku entrano nell’immaginario collettivo dei tifosi nerazzurri.
10) SOFIA GOGGIA DIPINGE LA NEVE DI AZZURRO I successi a ripetizione nelle specialità veloci della sciatrice lombarda fanno da appendice a un anno da incorniciare per lo sport azzurro: il suo volto emozionato al Quirinale, nel giorno della consegna del tricolore per Pechino, e le parole di ringraziamento a Mattarella per le parole dopo l’infortunio sono la cartolina che chiudono un anno, per guardare all’anno che verrà.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giro d’Italia e Roland Garros
Gli appuntamenti di maggio 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di maggio 2022
• 1 – MotoGP: Gp di Spagna
• 7-29 – Ciclismo: Giro d’Italia
• 8 – Calcio: finale Coppa di Francia a Parigi
• 8 – F1: Gp di Miami
• 11 – Calcio: finale Coppa Italia a Roma
• 13 – Atletica: Diamond League a Doha
• 13-29 – Nuoto: Mondiali a Fukuoka (Giappone)
• 14 – Calcio: finale di FA Cup
• 15 – MotoGP: Gp Francia
• 18 – Calcio: finale Europa League, a Siviglia
• 19-22 – Golf: Campionato PGA (Tulsa, Usa)
• 19-22 – WRC: Rally del Portogallo
• 20-25 – Basket: quarti di finale Elite maschile
• 21 – Atletica: Diamond League in Gb
• 21-22 – Pallavolo: finali Champions League
• 21-22 – Calcio: ultima giornata Serie A
• 21-22 – Calcio: ultima giornata Liga
• 22 – Calcio: finale Champions donne, a Torino
• 22 – F1: Gp di Spagna
• 22-5/6- Tennis: Roland-Garros
• 27-29 – Basket: Final 4 Eurolega a Berlino
• 28 – Atletica: Diamond League a Eugene
• 28 – Calcio: finale Champions League a San Pietroburgo.
• 29 – F1: Gp di Monaco
• 29 – MotoGP: Gp d’Italia
• 29 – Auto: 500 Miglia da Indianapolis
• 29-9/6- Basket: finale playoff Women’s League.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: al via a Capodanno in Arabia Saudita, Loeb ‘siamo pronti’
Da 1 a 14 gennaio con auto, moto, camion,quad e vetture storiche
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scatterà a Capodanno la grande avventura della Dakar.
Dal 1 al 14 gennaio 1.065 tra piloti e co-piloti si preparano ad affrontare il rally raid più famoso, affascinate e pericoloso del mondo che per il terzo anno consecutivo viene disputato in Arabia Saudita.

Da Ha’il a Gedda dovranno affrontare 8.375 chilometri con 4.258 km di insidiosissime prove speciali. Saranno protagoniste auto, moto, camion, quad e auto storiche, la nuova categoria che è stata introdotta nel 2021.
Si metterà nuovamente alla prova della Dakar anche il nove volte campione del mondo rally Sebastien Loeb. Il fuoriclasse transalpino, che ha già annunciato che a gennaio prenderà parte alla prima prova del mondiale Wrc, il rally di Montecarlo, sarà al volante dell’Hunter T1+ del Raid Xtreme Team. “Non è stato un anno senza gare per me – spiega Loeb – ma piuttosto un anno senza rally-raid. Abbiamo fatto dei test, ma forse non per tanti chilometri come avremmo voluto perché abbiamo avuto delle battute d’arresto. Tuttavia, la macchina va davvero bene e il feeling è molto buono con il mio nuovo copilota. Abbiamo appena iniziato a gareggiare insieme, quindi ora dovremo assicurarci che tutto vada a posto: la Dakar è una gara complicata e dovremo trovare il ritmo giusto e rimanere umili. La cosa più importante è avere un’auto affidabile. In ogni caso siamo abbastanza preparati”.
Quest’anno c’è grande interesse per la novità di casa Audi, la Audi Rs Q e-tron. Si tratta di un modello con trasmissione elettrificata che ha due motori da 288 kW e una power unit 4 cilindri a benzina. La casa automobilistica tedesca affiderà le sue vetture a Stéphane Peterhansel, Mr Dakar, che ha vinto 14 edizioni della Dakar 6 in moto e otto in auto, Carlos Sainz, il campione rally, tre volte vincitore della Dakar (nel 2010, 2018 e 2020) padre del pilota della Ferrari e a Mattias Ekström.
Anche tra le moto si annuncia una grande battaglia nelle 12 tappe della Dakar 2022. L’osservato speciale tra gli italiani è Danilo Petrucci che avrà a disposizione una Ktm ufficiale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le classiche del Nord
Gli appuntamenti di aprile 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di aprile 2022
• 1 – Calcio: sorteggio Mondiali 2022 a Doha
• 3 – Atletica: Maratona di Parigi
• 3 – Ciclismo: Giro delle Fiandre
• 3 – MotoGP: Gp d’Argentina
• 7-8 – Basket: fine stagione regolare Eurolega
• 7-10 – PGA Golf: Augusta Masters (Usa)
• 8-10 – Basket: finale 4 di Eurolega femminile
• 10 – MotoGP: Gp delle Americhe
• 10 – Ciclismo: Amstel Gold Race
• 10 – F1: Gp d’Australia
• 16 – Ciclismo: Parigi-Roubaix donne
• 17 – Ciclismo: Parigi-Roubaix
• 19-30 – Tiro a volo: Coppa del Mondo a Lonato del Garda
• 19-4/5- Basket: quarti di finale Eurolega.
• 20 – Ciclismo: Freccia Vallone
• 21-24 – WRC: Rally Croazia
• 23 – Calcio: finale Copa de Re a Siviglia
• 24 – Ciclismo: Liegi-Bastogne-Liegi
• 24 – F1: Gp dell’Emilia-Romagna
• 24 – MotoGP: Gp del Portogallo
• 29-1/5- Judo: Europei a Sofia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Manovra:Valente, garantire docenti educazione fisica in primaria
‘Ecco perché ho presentato un ordine del giorno approvato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La norma che introduce insegnanti di educazione fisica specializzati nella scuola primaria è stata inserita in legge di Bilancio.
Nonostante le rassicurazioni del Governo, però, non è affatto certo che si possa raggiungere l’obiettivo senza copertura economica”.
Così Simone Valente, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura. “Ecco perché ho presentato alla Manovra un ordine del giorno – aggiunge – approvato, che ha impegnato il Governo a garantire il regolare e tempestivo inserimento di queste figure professionali in tutte le classi quarte e quinte a partire dal prossimo anno scolastico. Continuiamo a mantenere alta l’attenzione sull’educazione fisica a scuola”.   POLITICA   ECONOMIA   MEDICINA SALUTE E BENESSERE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Partono i motori, saluta lo sci
Gli appuntamenti di marzo 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di marzo 2022
•  4-13 – Giochi Paralimpici invernali a Pechino
• 5 – Ciclismo: Strade bianche
• 5 – Atletica: Riyadh Marathon
• 5-6 – Sci: cdm uomini a Kvitfjell
• 5-6 – Sci: cdm donne a Lenzerheide
• 6 – MotoGP: inizio del mondiale, Gp del Qatar
• 6-13 – Ciclismo: Parigi-Nizza
• 7-13 – Ciclismo: Tirreno-Adriatico
• 8-17 – Pallavolo: quarti Champions League
• 9-20 – Tennis: Indian Wells Masters
• 11-12- Sci: cdm donne a Are
• 11-13- Atletica: Mondiali indoor a Belgrado
• 11-12- Rugby: 6 Nazioni (Italia-Scozia il 12)
• 12-13- Sci: cdm uomini a Kranjjska Gora
• 16 – Ciclismo: Milano-Torino
• 16-20- Sci: cdm donne finali a Courchevel
• 16-20- Sci: cdm uomini finali a Courchevel
• 18-20- Atletica: Mondiali indoor
• 19 – Rugby: 6 Nazioni (Galles-Italia)
• 19 – Ciclismo: Milano-Sanremo
• 20 – F1: parte il mondiale, Gp del Bahrain
• 20 – MotoGP: Gp d’Indonesia
• 21-27- Ciclismo: Giro della Catalogna
• 21-27- Pattinaggio figura: Mondiali Montpellier 2
• 3-3/4 – Tennis: Masters 1000 a Miami
• 24-29 – Calcio: play-off Mondiali (Italia- Macedonia del Nord il 24)
• 27 – Ciclismo: Gand-Wevelgem
• 27 – F1: Gp Arabia Saudita gran Premio
• 29-7/4 – Pallavolo: semifinali Champions League
• 31 – Calcio: Congresso Fifa a Doha.   CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Giochi Olimpici Invernali a Pechino
Gli appuntamenti di febbraio 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di febbraio 2022
•  4-20 – Giochi Olimpici Invernali a Pechino
• 5-6 – Judo: Torneo di Parigi
• 5-6 – Rugby: 6 Nazioni (Francia-Italia il 6)
• 10-13 – Basket donne: qualificazioni Mondiali.
• 12-13 – Rugby: 6 Nazioni (Italia-Inghilterra il 13)
• 13 – Football americano: Super Bowl
• 15-16 – Pallavolo: fine fase a gironi Champions League
• 24-27 – WRC: Rally di Svezia
• 26-27 – Rugby: 6 Nazioni (Irlanda-Italia il 27)
• 26/27 – Sci: cdm donne a Crans Montana
• 27 – Calcio: finale di Coppa di Lega inglese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ecco la Dakar, riparte il tennis
Gli appuntamenti di gennaio 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di gennaio 2022
•  1-9 – Tennis: Atp Cup a Sydney
• 2-14 – Rally Dakar in Arabia Saudita
• 4-6 – Sci: cdm uomini e donne a Zagabria
• 8-9 – Sci: cdm uomini ad Adelboden
• 8-9 – Sci: cdm donne a Maribor
• 9-6/2 – Calcio: Coppa d’Africa
• 10-16 – Pattinaggio di figura: Europei a Tallinn
• 11 – Sci: cdm donne a Flachau
• 11-16 – Sci: cdm uomini a Wengen
• 12 – Calcio: Supercoppa Inter-Juve, a Milano
• 12-13 – Calcio: semifinali Supercoppa Spagna
• 13-30 – Pallamano: Europei Slovacchia/Ungheria
• 15/16 – Sci: cdm donne a Zauchensee
• 16 – Calcio: finale Supercoppa di Spagna
• 17 – Calcio: Gala Fifa “The Best”
• 17-30 – Tennis: Australian Open
• 18-23 – Pattinaggio artistico: Campionati dei Quattro continenti a Tallinn (Estonia)
• 20-23 – Sci: cdm donne a Cortina d’Ampezzo
• 20-23 – WRC: Rally di Monte-Carlo
• 21-23 – Sci: cdm uomini a Kitzbuehel
• 25 – Sci: cdm donne a Plan de Corones
• 25-26 – Sci: cdm uomini a Schladming
• 29/30 – Sci: cdm uomini a Garmisch.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: a Roma final four C.Italia donne, premia Mattarella
Torna nella Capitale dopo 30 anni, da 5 a 6 gennaio al PalaEur
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 dicembre 2021
18:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cresce l’attesa per le Finali di Coppa Italia Frecciarossa, organizzate da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport, che tornano nella Capitale dopo quasi 30 anni e porteranno all’assegnazione della 44^ Coppa Italia di Serie A1 e della 25^ Coppa Italia di Serie A2.

Due giorni di grande pallavolo al Palazzo dello Sport di Roma, dove il 5 e il 6 gennaio si sfideranno le quattro migliori squadre del campionato di Serie A1 Femminile e le due migliori squadre del campionato di Serie A2.

Per la prima volta nella storia della competizione sarà il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella a consegnare la Coppa Italia nelle mani della squadra vincitrice.
I biglietti per le gare sono in vendita in tutti i punti vendita del circuito Vivaticket e sul sito Vivaticket.com. La Final Four di Coppa Italia Frecciarossa verrà presentata ufficialmente martedì 4 gennaio alle ore 11.00 presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Mei, contrari allo stop per le gare su strada
Presidente Fidal:apprendo con sorpresa esistenza tale richiesta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
21:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Apprendo con sorpresa dell’esistenza di questa richiesta, ma ne approfitto per ricordare che le manifestazioni di corsa su strada che si svolgono sotto l’egida FIDAL sono regolate da un rigido protocollo di sicurezza, concordato con le autorità al fine di tutelare la salute dei partecipanti e di coloro che, a vario titolo, sono coinvolti nell’organizzazione”.
Così in riferimento alla richiesta di sospensione della Atleticom We Run Rome di domani, avanzata dal Servizio di Prevenzione e salute pubblica della ASL Roma 1 in ragione dell’evoluzione della pandemia, il presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Stefano Mei, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Green pass, distanziamento, sanificazione, e per i runners, anche uso della mascherina nelle prime fasi di corsa, quelle normalmente più affollate.
Il rispetto dei protocolli ed in generale della sicurezza dei partecipanti hanno sempre guidato le nostre scelte e quelle degli organizzatori. Dovremo abituarci a convivere con il virus, e la pratica sportiva, proprio per la sua capacità di sostenere la salute pubblica, va tutelata in tutte le sue forme”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: la maratona di Roma resta confermata il 27 marzo 2022
Comitato organizzatore’nessun collegamento con gara 10km domani’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
21:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Maratona di Roma resta confermata per il 27 marzo 2022.
E’ quanto precisa il Comitato Organizzatore della Maratona di Roma.

“Non esiste alcun collegamento – sottolinea Infront – con la corsa di 10km prevista per domani 31 dicembre e annullata oggi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: la Dakar Classic anticipa e parte il 31 dicembre
Squadra Corse Caffi affronterà primo trasferimento verso Ha’il
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
23:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono davvero le ultime ore di attesa e poi la Dakar Classic 2022 per la Squadra Corse Angelo Caffi entrerà finalmente nel vivo e Luciano Carcheri e Giulia Maroni avranno i primi riscontri agonistici sulla Nissan Terrano 1.
Con il cambio di programma dell’ultimo momento deciso dagli organizzatori, dato l’alto numero di partecipanti che sfiora le 150 unità, l’edizione di quest’anno si metterà in movimento con un giorno di anticipo, ovvero venerdì 31 dicembre.

La Nissan Terrano 1 preparata da TecnoSport recante il numero #759 sulle portiere dovrà affrontare il lungo trasferimento da Jeddah ad Ha’il, di ben 838 chilometri, per raggiungere il bivacco che ospiterà le prime tre giornate. Nessun settore competitivo ma comunque un discreto antipasto prima del via delle ostilità vero e proprio, in programma per Capodanno con la tappa Ha’il – Ha’il.
Il compito di difendere i colori del team bresciano sarà di Luciano Carcheri, settimo assoluto e primo di classe H2.8 nell’edizione di dodici mesi fa che con questa uscita totalizzerà dieci apparizioni alla Dakar. Al suo fianco la campionessa italiana Cross-Country Rally 2021 Giulia Maroni, all’esordio nel rally raid più famoso del mondo.
L’equipaggio ha affrontato oggi un test fra le sabbie nei dintorni di Jeddah con un breve settore competitivo per verificare che tutta la strumentazione di bordo risulti funzionante e che la vettura, sotto l’aspetto prettamente tecnico, risponda a dovere. “Possiamo dirci soddisfatti – ha detto Carcheri al rientro al bivacco – il test è andato molto bene, siamo pronti per prendere il via di questa sfida. La prima tappa, quella del 1 gennaio, sarà chilometricamente piuttosto breve con solo 127 chilometri totali e 22 di settore competitivo, un giusto antipasto. Domani invece il lungo trasferimento verso Ha’il che sarà la nostra base per i primi due giorni di azione fino alla Marathon Stage che unirà le tappe del 3 e 4 gennaio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: C.Italia donne, Conegliano, Chieri e Novara a F4 Roma
Arrivano i primi verdetti dai quarti di finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
23:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano i primi verdetti dai quarti di finale della Coppa Italia Frecciarossa Serie A1: Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, Igor Gorgonzola Novara e Reale Mutua Fenera Chieri si qualificano per le finali del 5 e 6 gennaio 2022 in programma al PalaEur.
Il 3 gennaio 2002 (ore 17:30) si conoscerà il nome della quarta squadra che volerà a Roma e sarà la vincente della sfida Savino del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio (la partita era in programma questa sera ma è stata rinviata per l’accertamento di diversi casi di positività al Covid-19 nel gruppo squadra delle toscane).

La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano stacca il pass per le finali della Coppa Italia Frecciarossa battendo 3-1 la Bosca San Bernardo Cuneo e difenderà così il titolo vinto nelle ultime tre edizioni. Ottima, in ogni caso, la prova delle piemontesi, falcidiate dal Covid (9 le giocatrici che hanno preso parte alla trasferta) e con l’ex Gicquel in panchina non al meglio della condizione, hanno comunque giocato una gran partita vincendo con merito, tra l’altro, il primo set. La formazione di Santarelli ha poi ribaltato il risultato sfruttando il muro più efficace (9-3) e un attacco più prolifico (57%). Egonu (21 punti, 55% in attacco) e Plummer (15 punti, 60% in attacco) hanno fatto la differenza, per le piemontesi sopra le righe le prove di Kuznetsova (10) e Caruso (10 punti, 50% in attacco). In ricezione prestazione top di Jasper (57% perfetta) e di Spirito (53% perfetta), mentre tra le Pantere di Conegliano spicca il 41% di Plummer. Al Palaverde fanno festa le ragazze di Santarelli che adesso in semifinale attendono la vincente della sfida tra Scandicci e Busto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Boclassic torna a Bolzano ma con disdette Covid
Al via invece Nadia Battocletti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
31 dicembre 2021
10:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna oggi lungo le vie del centro storico di Bolzano la Boclassic Alto Adige, la tradizionale corsa di San Silvestro che può fregiarsi della WorldAthletics Bronze Label.
L’anno scorso, causa pandemia, erano state annullate tutte le gare dell’evento, tranne quella dei professionisti che si è però svolta senza pubblico al centro di guida sicura Saftey Park.

Quest’anno la gara torna in città, ma senza tribune per il pubblico, così anche la gara amatoriale e quella giovanile. Sono purtroppo numerose le disdette di top runner, risultati positivi al Covid oppure che attualmente si trovano in quarantena. Al via dovrebbe invece esserci Nadia Battocletti, campionessa europea under 23 dei 5000 metri piani e grande speranza tra i mezzofondisti azzurri. Le donne partono alle ore 15 su 5 chilometri e gli uomini alle ore 15.30 su 10 chilometri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: al via a Capodanno in Arabia Saudita, Loeb ‘siamo pronti’
Fino al 14 gennaio con auto, moto, camion, quad e vetture storiche
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
16:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scatterà a Capodanno la grande avventura della Dakar.
Dal 1 al 14 gennaio 1.065 tra piloti e co-piloti si preparano ad affrontare il rally raid più famoso, affascinate e pericoloso del mondo che per il terzo anno consecutivo viene disputato in Arabia Saudita.
Da Ha’il a Gedda dovranno affrontare 8.375 chilometri con 4.258 km di insidiosissime prove speciali. Saranno protagoniste auto, moto, camion, quad e auto storiche, la nuova categoria che è stata introdotta nel 2021. Si metterà nuovamente alla prova della Dakar anche il nove volte campione del mondo rally Sebastien Loeb. Il fuoriclasse transalpino, che ha già annunciato che a gennaio prenderà parte alla prima prova del mondiale Wrc, il rally di Montecarlo, sarà al volante dell’Hunter T1+ del Raid Xtreme Team. “Non è stato un anno senza gare per me – spiega Loeb – ma piuttosto un anno senza rally-raid. Abbiamo fatto dei test, ma forse non per tanti chilometri come avremmo voluto perché abbiamo avuto delle battute d’arresto. Tuttavia, la macchina va davvero bene e il feeling è molto buono con il mio nuovo copilota. Abbiamo appena iniziato a gareggiare insieme, quindi ora dovremo assicurarci che tutto vada a posto: la Dakar è una gara complicata e dovremo trovare il ritmo giusto e rimanere umili. La cosa più importante è avere un’auto affidabile. In ogni caso siamo abbastanza preparati”. Quest’anno c’è grande interesse per la novità di casa Audi, la Audi Rs Q e-tron. Si tratta di un modello con trasmissione elettrificata che ha due motori da 288 kW e una power unit 4 cilindri a benzina. La casa automobilistica tedesca affiderà le sue vetture a Stéphane Peterhansel, Mr Dakar, che ha vinto 14 edizioni della Dakar 6 in moto e otto in auto, Carlos Sainz, il campione rally, tre volte vincitore della Dakar (nel 2010, 2018 e 2020) padre del pilota della Ferrari e a Mattias Ekström. Anche tra le moto si annuncia una grande battaglia nelle 12 tappe della Dakar 2022. L’osservato speciale tra gli italiani è Danilo Petrucci che avrà a disposizione una Ktm ufficiale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Cup a Sydney
Tennis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
17:38.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba, morto il 10 volte campione Sam Jones
La leggenda dei Boston Celtics aveva 88 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 gennaio 2022
06:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 88 anni il cestista Sam Jones, leggenda dei Boston Celtics con cui ha vinto dieci volte il campionato Nba.

Inserito nella Basketball Hall of Fame nel 1984, Jones è stato fondamentale nella dinastia dei Celtics degli anni ’60, con una media di 17,7 punti e 4,9 rimbalzi a partita e guadagnandosi il soprannome di ‘Mr.
Clutch’ per le sue gesta eroiche a fine partita. Ha vinto titoli Nba dal 1959 al 1966 e nel 1968 e 1969. Solo il compagno di squadra Bill Russell, con 11 titoli, ha vinto più di lui.
I Celtics hanno tenuto un momento di silenzio in omaggio a Jones ieri prima della vittoria casalinga per 123-108 sui Phoenix Suns, mostrando un video tributo per lui. Il club ha ritirato il suo numero di maglia, il 24, nel 1969, lo stesso anno in cui Jones si ritirò.   BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atletica: azzurra Battocletti terza nella BOclassic Alto Adige
Preceduta dalla Seyaum e dalla Jeruto.Fra gli uomini vince Worku
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
16:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si chiude positivamente il 2021 di Nadia Battocletti.
L’azzurra si è piazzata al terzo posto sulle strade di Bolzano, nei 5 chilometri della 47/a BOclassic Alto Adige, chiudendo con il tempo di 15’55”, al termine di una stagione esaltante per la 21enne trentina.
A conquistare il successo è stata l’etiope Dawit Seyaum con il tempo di 15’22” grazie al decisivo allungo nel tratto finale, davanti alla keniana Norah Jeruto, seconda in 15’24”. Battuto il record della manifestazione (15’30”) che portava il nome di due fuoriclasse del Kenya: un primato stabilito nel 2017 da Agnes Tirop, scomparsa tragicamente a ottobre e ricordata con 1′ di silenzio alla partenza, quindi eguagliato nel 2019 da Margaret Chelimo Kipkemboi.
Poi, al traguardo c’è la mezzofondista delle Fiamme Azzurre, alla prima uscita agonistica dopo il recente trionfo Under 23 agli Europei di cross di Dublino, finalista alle Olimpiadi di Tokyo dove è stata settima nei 5000 in 14’46″29, sfiorando il record italiano. Questa volta arriva a 10″ dal 15’45” del limite nazionale su strada. Era da 10 anni che un’azzurra non saliva sul podio femminile nella tradizionale corsa di San Silvestro, dal 2011 quando fu terza Silvia Weissteiner. “Felice del crono, su un percorso impegnativo tra pavé e tratti in salita – ha commentato Nadia Battocletti – e soddisfatta dell’intera stagione. Questa gara è una nuova base per il prossimo anno”.
Doppietta dell’Etiopia che domina anche nella prova maschile di 10 chilometri con la vittoria di Tadese Worku, al comando fin dal secondo degli otto giri del circuito nel centro cittadino.
Il campione mondiale under 20 dei 3000 metri si è imposto in 28’18” con 8″ di vantaggio sul connazionale Tamirat Tola (28’26”), che era in caccia del tris dopo i successi del 2015 e 2018. Per la terza posizione il britannico Thomas Mortimer (29’23”) è riuscito a precedere il 24enne Dario De Caro (Battaglio Cus Torino), autore di una brillante prestazione e quarto in 29’27”, a un soffio dal podio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: stop per Covid ai campionati regionali in Sardegna
Compitato Fip, sino al 16 gennaio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 gennaio 2022
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio direttivo regionale della Federazione italiana pallacanestro (Fip), “sentito il parere di tutti i componenti in considerazione della difficile situazione pandemica che in questo periodo sta colpendo il nostro territorio e non ultimo valutate le numerose richieste pervenute da parte delle società affiliate” ha annunciato, in una nota, il rinvio di tutte le gare maschili e femminili, di competenza regionale dal 2 al 16 gennaio 2022.

“In questo periodo di rinvio, non saranno autorizzate partite amichevoli chi vorrà allenarsi nelle settimane in cui i campionati saranno fermi può farlo rispettando i protocolli in vigore (in attesa di un nuovo protocollo sanitario) – si legge nella nota firmata dal presidente Salvatore Antonio Serra – il Comitato Regionale seguirà con attenzione l’evolversi della situazione sul territorio regionale e nazionale con la speranza di poter garantire, in sicurezza, il regolare svolgimento delle competizioni.
Sarà compito dell’Ufficio Gare comunicare a breve, la nuova programmazione delle gare rinviate”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Atp Cup; esordio ok per Sinner, Berrettini battuto
Italia-Australia 1-1, decide il doppio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
12:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner regala il primo punto all’Italia all’esordio nella Atp Cup in corso a Sydney.
Nella sfida con l’Australia valida per il gruppo B, il tennista azzurro, n.10 del ranking, ha battuto 6-1 6-3, in appena 63 minuti, Max Purcell, numero 176, schierato all’ultimo momento al posto di James Duckworth (n.49). Il 20enne altoatesino si era aggiudicato entrambi i precedenti con l’australiano.
Matteo Berrettini ha invece ceduto a De Minaur nel secondo match della Atp Cup tra Italia e Australia.
Dopo il successo in avvio di Jannik Sinner, il leader del tennis italiano, n.7 del ranking, è stato battuto 6-3 7-6(4), in un’ora e 24 minuti, da De Minaur, n.34 ATP. Italia e Australia sono ora 1-1, il doppio deciderà la sfida.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Cup: ko anche il doppio, Italia battuta dall’Australia
Berrettini-Bolelli sconfitti da Peers-Saville, prima sfida è 2-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
18:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata male l’avventura dell’Italia nell’ATP Cup di Sydney.
Il team azzurro ha chiuso sotto 2-1 con l’Australia: nel match che ha deciso la sfida valida per il gruppo B Matteo Berrettini e Simone Bolelli sono infatti stati battuti 6-3 7-5, in un’ora e 23 minuti di gioco, da John Peers e Luke Saville.
L’unico punto dell’Italia è stato messo a segno da Sinner che si è aggiudicato il primo singolare. Matteo Berrettini ha ceduto a De Minaur nel secondo match.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Calcio, sempre approfondito, aggiornato. NON PERDERLO! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE DAL MONDO DEL CALCIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 42 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:24 DI GIOVEDÌ 30 DICEMBRE 2021

ALLE 23:58 DI DOMENICA 02 GENNAIO 2022

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid, Spezia: positivi Hristov, Nzola, Manaj
Squadra al lavoro, decisive per Motta sfide con Verona e Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
30 dicembre 2021
11:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Altri positivi al covid nello Spezia.
Dopo Kovalenko e un collaboratore di Thiago Motta sono risultati contagiati dal virus Rey Manaj, Petko Hristov e Mbala Nzola.
Le positività sono emerse dai tamponi fatti ieri pomeriggio. Tutti sono asintomatici. Sono in isolamento, ma l’attività della squadra va avanti essendo la positività emersa dopo un periodo di vacanza in cui i positivi non hanno avuto contatti con gli altri calciatori.
Oggi doppia seduta di allenamento a centro sportivo di Follo.
A guidare i lavori Thiago Motta che ha ricevuto la conferma dalla società dopo una call a cui ha partecipato anche il presidente Platek. La decisione era scontata, dopo che il tecnico aveva già avuto un chiarimento con il direttore Pecini.
Motta dovrà però far sentire parte del progetto tutti i calciatori che ha a disposizione, senza penalizzarne alcuni, anche per valorizzare gli investimenti fatti dal club. Tra i più scontenti della gestione dell’allenatore ci sarebbero Verde e Nzola, protagonisti della salvezza conquistata nella passata stagione. Ma per Motta saranno decisive le sfide con Verona in casa e Genoa a Marassi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Comitato 4.0, urgono subito misure urgenti di ristori
‘Restrizione accessi a impianti ha riflessi negativi sui club’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
11:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato 4.0, alla luce delle misure governative sulla riduzione (i palazzetti al 35% e gli stadi al 50%) della capienza per gli spettatori negli impianti sportivi, “ribadisce la scelta che la salvaguardia della salute è il bene fondamentale”.
“Da qui la scelta deve avere una conseguenza logica e coerente: andare verso l’obbligatorietà delle vaccinazioni – scrive, in una nota -.
Sciocco e miope è chi afferma che sarebbe un diritto democratico garantire la non vaccinazione. Chi non si vaccina può farlo, ma non può nuocere alla salute e alla libertà degli altri. Per gli atleti, in particolare gli atleti di alto profilo, non può essere consentita alcuna deroga”. “La restrizione degli accessi gli impianti sportivi – prosegue la nota – ha un riflesso negativo evidentissimo: i club, che da due anni vivono una condizione di difficoltà finanziaria gravissima per gli effetti negativi causati dalla pandemia, rischiano il tracollo, perché da un lato vedranno ridursi gli incassi da botteghino; questa situazione sarà aggravata dal fatto che gli sponsor sottoscriveranno contratti in numero inferiore e con importi ridotti; dall’altro i club vedranno aumentare le spese per le misure di salvaguardia della salute”. “Si evidenzia – scrive il Comitato 4.0 l’assurdità del mancato rifinanziamento della misura del credito di imposta sulle sponsorizzazioni. Il Governo, anche in previsione, delle misure restrittive negli accessi degli spettatori, avrebbe dovuto capire l’inderogabilità del rifinanziamento della misura. Serve, a questo punto, una riflessione su questi due anni e che solleviamo con forza al Governo. Pallavolo, basket, calcio, nella pandemia hanno seguitato a disputare partite, assicurando ai propri tesserati il reddito e consentendo agli italiani momenti di svago. I club sportivi hanno pagato due volte. Ora, basta! Siamo irritati e arrabbiati”. “Ora abbiamo necessità – si sottolinea – del rifinanziamento della misura relativa al credito d’imposta, la diminuzione delle capienze nei palazzetti e negli stadi rende l’intervento urgentissimo; abbiamo necessità di una misura che assicuri ristori, lo diciamo senza remore perché il tracollo è vicino”.   SPORT   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dembelé a un passo dalla Juve, ma prima c’è il PSG
Ore decisive per attaccante Barca. C’è accordo con i bianconeri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha già raggiunto un accordo di massima con Moussa Sissoko, procuratore di Ousmane Dembelé, attaccante esterno del Barcellona.
Lo scrive il quotidiano catalano Sport, sempre attento alle vicende del club blaugrana.
Il trasferimento a Torino del francese, rivela il giornale, dovrebbe avvenire in estate. Dembelé, che è in scadenza con il club catalano e non ha ancora rinnovato, ha dato l’ok al trasferimento in Italia, ma prima sembra intenzionato ad aspettare le mosse del PSG, club dove preferirebbe andare. Le prossime ore, scrive Sport, saranno decisive: scadrà infatti l’ultimatum del Barcellona per il rinnovo con l’attaccante e, in caso di esito negativo, se il Paris Saint-Germain non si farà avanti, Dembelé prenderà la strada che porta a Torino.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Osimhen positivo, quarantena e rinvio rientro a Napoli
Spostato controllo medico, in sospeso la Coppa d’Africa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen e’ risultato positivo al Covid e ha rinviato il suo rientro in Italia e la prevista visita di controllo dopo l’infortunio con fratture multiple al volto.
A darne notizia è il Napoli sui suoi profili social. L’attaccante della Nigeria, in vacanza a casa, è risultato positivo al tampone effettuato prima della partenza; è asintomatico, e le autorità locali hanno disposto la quarantena.

Il check up, informa il Napoli, e’ rinviato a dopo la negativizzazione. Resta in sospeso a questo punto la partecipazione del giocatore alla Coppa d’Africa, per la quale si sarebbe dovuto aggregare alla sua nazionale il 3 gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli blocca vendita dei biglietti per tre partite
Dopo riduzione capienza rimodulati posti per Samp e Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
12:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In relazione alle nuove misure adottate per il contenimento della diffusione del Covid-19, con conseguente riduzione della capienza degli stadi al 50%, decisa ieri dal Governo, il Napoli comunica che le “vendite relative ai match contro Sampdoria e Fiorentina (mini-abbonamenti), ma anche contro il Barcellona in Europa League, sono momentaneamente bloccate per poter predisporre un nuovo riallineamento della mappa dei posti a sedere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manovra, Gravina: “Il calcio ringrazia il Governo”
Il presidente della Figc: “Le nostre richieste state accolte”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Come tutto il Paese, il calcio è ancora nelle morsa del Covid, ma le misure richieste e introdotte all’interno della legge di bilancio saranno di grandissimo aiuto”.
Lo dice il presidente della Figc, Gabriele Gravina, commentando l’approvazione della Manovra da parte del Parlamento.
L’introduzione dell’apprendistato, la possibilità per le Federazioni di reinvestire avanzi di gestione e rateizzazione degli oneri fiscali e contributivi per i club rappresentano risultati importanti. “Ringrazio il Governo per la sensibilità dimostrata – dice Gravina – in particolare il ministro dell’Economia, Daniele Franco, e la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ai quali abbiamo rappresentato in tempi non sospetti criticità e richieste”. Al comma 154 dell’elaborato definitivo è stata introdotta la possibilità per le società prof. di stipulare contratti di apprendistato professionalizzante, fissando il limite a 23 anni, con la concreta prospettiva che un futuro provvedimento legislativo abbassi a 15 anni (e non degli attuali 18) l’età per sottoscrivere il contratto di lavoro. “Un atto rivoluzionario”, lo ha definito Gravina, “perché consentirà di investire sui giovani”. Inoltre, è stato riconosciuto alle Federazioni, per il 2022, ’23, ’24, la possibilità di reinvestire i cosiddetti ‘avanzi di gestione’ in infrastrutture, nello sviluppo dell’attività giovanile e nella pratica sportiva per disabili.
Al comma 923 viene riconosciuta la sospensione dei termini relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte che i soggetti interessati adottano in qualità di sostituti d’imposta, ai contributi previdenziali e assistenziali, al pagamento dell’Iva e ai versamenti delle imposte. Il tutto dal 10 gennaio al 30 aprile 2022. Mentre al comma 924, viene stabilito che i suddetti versamenti possono essere versati in un’unica soluzione entro il 30 maggio o mediante rateizzazione fino al massimo di 7 rate mensili, entro dicembre, pari al 50% dell’importo complessivo.
“È stato un lavoro lungo – ha concluso Gravina – perché il combinato di queste disposizioni concorrerà a reggere l’impatto negativo dell’onda lunga della pandemia e getterà le basi per una più solida strutturazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Juve,venduti 12.000 biglietti in più nuova capienza
Club al lavoro: staccati 42 mila tagliandi prima del decreto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 dicembre 2021
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La riduzione degli impianti all’aperto dal 75 al 50% porta a rivedere i piani dei club.
È il caso della Roma che in occasione del primo match casalingo del nuovo anno contro la Juventus, il 9 gennaio, aveva venduto già 42 mila biglietti.
Con l’Olimpico al 50% la capienza si riduce a circa 30 mila posti totali creando un’eccedenza di 12 mila tagliandi già staccati, considerato che secondo le prime informazioni la riduzione ha effetto immediato dalla pubblicazione del decreto. Il club sta valutando cosa fare per chi non potrà usufruire del biglietto comprato, intanto stamattina ha bloccato la vendita di altri biglietti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Immobile negativo al Covid e subito in campo
Tanti assenti per Sarri, contro l’Empoli out Hysaj e Acerbi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 dicembre 2021
14:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ciro Immobile torna in campo.
Il rientro dell’attaccante della Lazio dopo la positività al Covid è avvenuto questa mattina, alla ripresa degli allenamenti, agli ordini di Maurizio Sarri a Formello.
Il bomber biancoceleste ha effettuato il tampone come tutto il gruppo squadra ed è finalmente risultato negativo dopo aver saltato le ultime due partite contro Genoa e Venezia. Nel pomeriggio è prevista una nuova seduta, mentre Sarri fa la conta degli attuali indisponibili. Ancora affaticato Hysaj, infortunato Acerbi (lesione muscolare al flessore della coscia sinistra), entrambi out per la sfida con l’Empoli. Oggi hanno saltato la prima seduta anche Leiva, Luis Alberto, Zaccagni, Felipe Anderson, Romero e Akpa Akpro, quest’ultimo convocato dalla Costa d’Avorio per la coppa d’Africa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiesa e la Girelli vincono il Pallone Azzurro 2021
Attaccanti delle Nazionali maschile e femminile scelti da tifosi. Altro successo per i giocatori Bianconeri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
14:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Federico Chiesa e Cristiana Girelli si sono aggiudicati il Pallone Azzurro 2021.
I due attaccanti sono stati acclamati come i migliori dell’anno per la nazionale maschile e per la nazionale femminile dagli oltre 8.000 voti espressi dai tifosi registrati al sito http://www.figc.it, che hanno preso parte al sondaggio dal 14 al 30 dicembre.
Forte di 17 presenze, 3 gol e un Europeo vinto nel 2021, Chiesa si è imposto con il 46% delle preferenze, superando Nicolò Barella (20%) e Leonardo Spinazzola (14%). Cristiana Girelli, che nell’ultimo anno ha totalizzato 9 presenze in azzurro, con ben 9 centri, ha convogliato su di sé il 44% dei voti, precedendo Barbara Bonansea (26%) e Valentina Giacinti (17%).
Chiesa e Girelli sono emersi come vincitori da una griglia di cinque candidati per ognuna delle due Nazionali (Barella, Chiesa, Donnarumma, Insigne, Spinazzola e Bonansea, Cernoia, Giacinti, Girelli, Pirone), composta attraverso i voti dei tifosi che hanno partecipato ai sondaggi per il migliore azzurro e la migliore azzurra tenutisi in occasione delle partite del 2021.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: lettera Aic pre-decreto, invito a calciatori per booster
Nei campionati italiani il 98% dei giocatori vaccinati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
14:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Percentuali di giocatori vaccinati da record, col 98%, e una lettera inviata dall’Assocalciatori a tutti gli associati tre settimane fa – prima del nuovo decreto – per consigliare vivamente la terza dose: è questa la fotografia dei campionati italiani di calcio, nei giorni in cui i nuovi provvedimenti anti-Covid del governo introducono l’obbligo di green pass rafforzato per l’ingresso di tutti gli sportivi e gli atleti negli spogliatoi e negli impianti sportivi.

“Con il 98% dei vaccinati, l’Italia ha le percentuali piu’ alte in Europa – dice Umberto Calcagno – Un dato di cui essere orgogliosi: abbiamo sempre fornito assistenza ai giocatori, e soprattutto informazioni.
Anche in questi giorni, ne abbiamo convinti alcuni di quella percentuale residuale non immunizzata, che ci chiedevano delucidazioni”. Tre settimane fa, dopo il direttivo, l’Aic ha inoltre inviato una lettera a tutti i suoi iscritti consigliando vivamente la terza dose.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finale dei Mondiali in Qatar
Gli appuntamenti di dicembre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli eventi del mese di dicembre 2022
16-18 – Judo: Master
18 – Calcio: finale Mondiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Campionati al via e Supercoppa
Gli appuntamenti di agosto 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di agosto
• 4-7 – WRC: Rally di Finlandia
• 6 – Atletica: Diamond League in Cina
• 6-7 – Calcio: al via Ligue 1, 2022-23
• 6-7 – Calcio: al via Premier League 2022-23
• 7 – MotoGP: Gp di Gran Bretagna
• 7-14- Judo: Mondiali a Tashkent
• 10 – Calcio: Supercoppa Europea a Helsinki
• 10 – Atletica: Diamond League a Montecarlo
• 11-21- Nuoto: Europei in vasca lunga, a Roma
• 12 – Calcio: Liga, possibile inizio
• 13 – Calcio: Serie A, possibile inizio
• 15-21 – Atletica: Europei a Monaco di Baviera
• 19-11/9- Ciclismo: Vuelta di Spagna
• 21 – MotoGP: Gp d’Austria
• 24-28 – Ciclismo: Mondiali Mtb (Francia)
• 25-28 – Golf PGA: Championship Tour)
• 26 – Atletica: Diamond League a Losanna
• 26-11/9-Pallavolo: Mondiali in Russia
• 28 – F1: Gp del Belgio
• 29-11/9- Tennis: US Open.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tour ed Europei di calcio femminile
Gli appuntamenti di luglio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di luglio 2022
• 1-24 – Ciclismo: Tour de France
• 3 – F1: Gp di Gran Bretagna
• 6 – Calcio: al via Europei donne in Inghilterra
• 10 – F1: Gp d’Austria
• 10 – MotoGP: Gp di Finlandia
• 13-17 – Pallavolo: finali N.League donne
• 14-17 – WRC: Rally Estonia
• 14-17 – Golf PGA: British Open
• 15-24 – Atletica: Mondiali a Eugene.
• 20-24 – Pallavolo: finali Nations League
• 24 – F1: Gp di Francia
• 24-31 – Ciclismo: Tour de France donne
• 30 – Atletica: Diamond League a Shanghai
• 31 – Calcio: finale Europei donne
• 31 – Formula 1: Gp d’Ungheria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 in tv, l’anno dello sport e delle piattaforme
Studio Frasi, sulle smart tv le ‘altre’ battono Rai1 e Canale 5
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’anno dello sport e dei trionfi italiani, della conferma di Sanremo come l’evento di intrattenimento per eccellenza, dell’affermazione definitiva delle piattaforme che – complice la pandemia – nell’intera giornata arrivano a superare, considerando i soli ascolti da smart tv ( e dunque con dato sottostimato), Rai1 e Canale 5.
E’ il bilancio del 2021 in tv stilato dallo Studio Frasi sulla base dei dati Auditel.

Nell’anno della vittoria degli azzurri agli Europei, il calcio è tornato a toccare vette che non si vedevano da tempo.
Tutte le sette partite della Nazionale sono state seguite da oltre 10 milioni di spettatori; la più vista è stata la finale Italia-Inghilterra, terminata dopo i calci di rigore davanti a 18,2 milioni di appassionati sintonizzati su Rai1 e 2,4 milioni su Sky Sport.
La differenza di fuso orario ha penalizzato le Olimpiadi: al top dell’Auditel la fascia tra le 12 e le 15, con 2,9 milioni di spettatori e il 23,5%. È il doppio oro italiano il momento più visto in diretta tv: è il primo agosto, Gianmarco Tamberi nel salto in alto e Marcell Jacobs nei 100 metri trionfano davanti a quasi 7 milioni di spettatori, ben il 46% di share.
Ai vertici della classifica si conferma Sanremo: la più vista è la serata finale del 6 marzo, con 10,7 milioni di spettatori.
Scende la platea complessiva, con un -7% in prima serata rispetto al 2020: mancano all’appello davanti alla tv 1,8 milioni di persone. Se la Rai in prime time perde il 3,5% dei propri spettatori, Mediaset cala del 10,4%, Sky del 10,8% e La7 del 13,9%. A guadagnare ascolto in prima serata è l’insieme di reti, le cosiddette ‘altre terrestri’, che non sono rilevate singolarmente da Auditel: la fetta più interessante à rappresentata dagli over the top (OTT), come Prime Video, Netflix, Disney+. Un insieme che raggiunge l’8% di share sia nel giorno medio che in prime time, conquistando il terzo posto dietro soltanto alle due ammiraglie. Il boom si registra in particolare grazie alle smart tv: le ‘altre’ raggiungono il 16% di share nelle 24 ore, superando Rai1 (13,6%) e Canale 5 (12,4%). In prima serata Rai1 mantiene il primato con il 16,8% di share, ma Canale 5, al 12,8%, viene superata dalle ‘altre’ (14,2%).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infantino: “Il 2022 sarà un anno memorabile e speciale”
N.1 della Fifa: “Occhi sul Qatar per una Coppa del mondo unica”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vorrei augurare un felice anno nuovo e che tutte le speranze si realizzino nel 2022: un anno di Coppa del mondo”.
Comincia così il messaggio di fine anno del presidente della Fifa, Gianni Infantino.
L’attenzione globale sarà sul Qatar a novembre e dicembre, poiché il torneo si terrà per la 22/a volta e la prima edizione rivoluzionaria in Medio Oriente – aggiunge -. Le finali si disputeranno in un mondo molto diverso da quello in cui la Francia ha sollevato il trofeo a Mosca quattro anni fa e sappiamo che il palcoscenico più grande di tutti offrirà speranza e ispirazione alle persone di tutto il mondo che hanno sofferto momenti difficili a causa della pandemia”.
“Allo stesso tempo – prosegue il n.1 del calcio mondiale – continuiamo a impegnare solidarietà con l’intera comunità calcistica nella nostra azione quotidiana, come stiamo facendo con il nostro ‘piano di soccorso Covid-19’, che è stato cruciale per la sopravvivenza del calcio in molte delle nostre federazioni affiliate”.
“La Fifa continuerà a lavorare sodo per essere all’altezza della missione di non dimenticare quelli che hanno più bisogno e che non hanno voce – sottolinea – proteggendo al contempo la crescita sana di tutti gli altri e del movimento calcistico globale.
Continuiamo a impegnarci per rendere il calcio veramente globale, ampliando il suo impatto sui giovani e sulla società in generale. Nel 2022 progetteremo il percorso per il futuro del calcio, rendendo il gioco adatto allo scopo nell’era moderna e assicurandoci di poter aumentare la competitività globale. Il 2022 sarà un anno speciale e memorabile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finali Nba e Nations League di calcio
Gli appuntamenti di giugno 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli appuntamenti di giugno 2022
• date da definire – Calcio: inizio della Nations League 2022-2023
• 2-5 – WRC: Rally d’Italia
• 2-5 – Golf LPGA: US Women’s Open.
• 2-19 – Basket: finali NBA
• 5 – Atletica: Diamond League a Rabat
• 5 – MotoGP: Gp di Catalogna
• 5-12 – Ciclismo: Criterium du Dauphine
• 6 – Pallavolo: al via Nations League
• 9 – Atletica: Diamond League, Golden Gala a Roma
• 11-12 – Auto: 24 Ore di Le Mans
• 12 – F1: Gp dell’Azerbaigian
• 16 – Atletica: Diamond League a Oslo
• 16-19 – Golf: US Open
• 18 – Atletica: Diamond League a Parigi
• 19 – MotoGP: Gp di Germania
• 19 – F1: Gp del Canada
• 23-26 – WRC: Rally Kenya
• 23-26 – Golf: Campionato LPGA
• 25-5/6- Giochi del Mediterraneo a Orano
• 26 – MotoGP: Gp d’Olanda
• 26-7/7-Universiadi in Cina
• 27-10/7 – Tennis: Torneo di Wimbledon
• 30 – Atletica: Diamond League a Stoccolma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manovra:Valente, garantire docenti educazione fisica in primaria
‘Ecco perché ho presentato un ordine del giorno approvato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
17:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La norma che introduce insegnanti di educazione fisica specializzati nella scuola primaria è stata inserita in legge di Bilancio.
Nonostante le rassicurazioni del Governo, però, non è affatto certo che si possa raggiungere l’obiettivo senza copertura economica”.
Così Simone Valente, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura. “Ecco perché ho presentato alla Manovra un ordine del giorno – aggiunge – approvato, che ha impegnato il Governo a garantire il regolare e tempestivo inserimento di queste figure professionali in tutte le classi quarte e quinte a partire dal prossimo anno scolastico. Continuiamo a mantenere alta l’attenzione sull’educazione fisica a scuola”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Coppa Francia; 21 giocatori Bordeaux ‘out’ contro Brest
Per match ottavi di finale in programma domenica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
18:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BORDEAUX, 30 DIC – Ventuno giocatori del Bordeaux “non saranno disponibili per motivi legati al Covid” per gli ottavi di finale di Coppa di Francia in programma domenica a Brest.
Il club, aggiungendo che 16 giocatori del Bordeaux “sono ora in isolamento”, assicura che continuerà a “discutere con la Federcalcio francese per valutare le migliori soluzioni possibili al fine di evitare di offrire (domenica) uno spettacolo che non sarebbe dignitoso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lukaku chiede scusa ai tifosi ‘amo l’Inter, tornerò”
‘Maniera in cui me ne sono andato sarebbe dovuta essere diversa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
19:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Chiedo scusa ai tifosi dell’Inter perché la maniera in cui me ne sono andato sarebbe dovuta essere diversa.
Spero davvero nel profondo del mio cuore di tornare all’Inter”.
Parola di Romelu Lukaku in una intervista a Sky in onda domani. “Se chiudo gli occhi e ripenso a qualche mese fa sembra passata una vita, vero? È passato di tutto. Penso che tutto quello che è successo non doveva succedere così. Come ho lasciato l’Inter, come ho comunicato con i tifosi, questo mi dà fastidio perché non è il momento giusto adesso, ma – aggiunge il calciatore belga del Chelsea torna a parlare, per la prima volta in un’intervista con l’Italia, del suo addio all’Inter – anche quando sono andato via non era il momento giusto. Adesso penso che sia giusto parlare perché ho sempre detto che ho l’Inter nel cuore, tornerò a giocare di là, lo spero veramente.
Sono innamorato dell’Italia, questo giustamente è il momento di parlare e di far sapere alla gente cosa è successo veramente senza parlare male delle persone perché io non sono così.
Vuoi mandare un messaggio a tifosi italiani che ti hanno visto fino a giugno e ora ti seguono in Premier League? “Per prima cosa voglio dire un grande scusa ai tifosi dell’Inter perché penso che la maniera in cui me ne sono andato sarebbe dovuta essere diversa. Io dovevo parlare prima con voi, perché le cose che voi avete fatto per me, per la mia famiglia, per mia madre, per mio figlio, sono cose che rimangono per me nella vita. Io spero davvero nel profondo del mio cuore di tornare all’Inter, non alla fine della mia carriera, ma a un livello ancora buono per sperare di vincere di più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pellegrini ‘Mourinho è quello di cui Roma aveva bisogno’
Capitano giallorosso ‘Il suo annuncio un fulmine a ciel sereno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 dicembre 2021
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La cosa che mi piace di più di Mourinho è che gli interessa solo una cosa: continuare a lavorare per cercare di vincere”, lo ha detto Lorenzo Pellegrini in un’intervista pubblicata sul sito della Roma dove fa un bilancio del 2021.
“Mourinho è esattamente quello di cui la Roma, i giocatori, i dipendenti, lo staff e i tifosi avevano bisogno – ha continuato -.
Penso che sia la persona perfetta al momento giusto”. Poi torna sull’annuncio dello Special One a maggio: “È stato un fulmine a ciel sereno: nessuno si aspettava una notizia come questa. Quando si prende un allenatore del genere si crea un entusiasmo che è quello che continuiamo a percepire in tutte le partite all’Olimpico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ipotesi rinvio Supercoppa, Juve e Inter valutano
La partita è in programma il 12 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 dicembre 2021
20:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una ipotesi concreta il rinvio della Supercoppa.
Juventus e Inter stanno valutando di chiedere il rinvio della partita in programma il 12 gennaio, secondo quanto emerge da ambienti dei due club, in contatto per decidere il da farsi in seguito alle nuove misure per il contenimento della pandemia che riducono la capienza degli stadi.
La decisione della Lega, in caso di richiesta di rinvio, non verrà comunque presa prima della prossima settimana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Premier; anche Leicester-Norwich rinviata
Match spostati in massimo campionato inglese a quota 17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
21:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA, 30 DIC – La partita tra Leicester e Norwich in programma sabato prossimo e valida per la 21° giornata del campionato inglese, è stata rinviata su richiesta del Norwich che non ha potuto, a causa del Covid, schierare la sua squadra, ha annunciato questa la Premier League.
“Il direttivo ha tenuto conto della richiesta del Norwich che non aveva il numero di giocatori necessario per questa partita, ovvero tredici calciatori e un portiere, a causa dei casi di Covid-19 e degli infortuni”, ha spiegato l’organo di governo del calcio inglese.
“Le persone che sono risultate positive vengono poste in isolamento”, ha precisato il Norwich senza indicare il numero di giocatori interessati.
Si tratta del 17° match del campionato inglese rinviato dal 9 dicembre, di cui tre dei nove in programma per il tradizionale Boxing Day, il 26 dicembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli; anche Elmas positivo
Il macedone si aggiunge a Osimehn e Lozano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 dicembre 2021
22:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Eljif Elmas è risultato positivo al Covid-19 in seguito a un tampone molecolare effettuato in Macedonia nella serata di ieri prima del suo rientro in Italia.

Lo annuncia ufficialmente il Napoli che ha già positivi Osimehn e Lozano.
Elmas, regolarmente vaccinato, è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Manchester United-Burnley 3-1
Red Devils sesti a quota 31 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
23:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester United-Burnley 3-1 (3-1) in un match valido per la 20/a giornata della Premier League inglese.
Apre McTominay (8′), raddoppio con B.
Mee (Autogol 27′) e chiude C. Ronaldo (35′). Per gli ospiti a segno Lennon (38′). Red Devils sesti a quota 31 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: attesa per tamponi e un no vax in rosa, Roma in ansia
Club aspetta esito molecolari, alle 12 ripresa degli allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 dicembre 2021
10:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi alle 12 è fissata la ripresa degli allenamenti della Roma Trigoria, ma Jose Mourinho tiene il fiato sospeso.
Ieri, infatti, c’è stato il giro di tamponi molecolari e per questa mattina sono attesi i risultati con alcuni casi sospetti dopo i primi test rapidi di un paio di giocatori al rientro dalle vacanze.
Solamente entro l’allenamento si avrà un quadro completo ma a preoccupare lo Special One c’è anche un caso no vax tra i titolari della Roma che, qualora decidesse di continuare a non vaccinarsi, dal dieci gennaio non potrebbe più giocare con l’entrata in vigore del nuovo decreto. La società è già al lavoro per cercare una soluzione e resta in attesa che il tema venga dibattuto a livello nazionale prima di intraprendere una strada.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli, Osimhen non giocherà la Coppa d’Africa
Punta rinuncia, quando negativo a covid verrà a Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
31 dicembre 2021
13:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen non parteciperà alla Coppa d’Africa con la Nigeria.
L’attaccante del Napoli è in Nigeria ed ha il Covid da ieri, con una positività emersa quando stava per partire in aereo per Napoli per una visita allo zigomo operato.
Osimhen ha comunicato ai vertici della Nigeria di non poter partecipare alla Coppa d’Africa al via il 9 gennaio, una volontà compresa dalla Federcalcio nigeriana che infatti ha rinnovato le convocazioni sostituendo Osimhen con Onhekuru, che gioca in Grecia nell’Olimpiacos. L’attaccante del Napoli quindi resta in Nigeria aspettando di guarire per poi partire per Napoli e riprendere ad allenarsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea: Tuchel risponde a Lukaku: ‘crea problemi’
‘Discuteremo della cosa tra di noi e non davanti a telecamere’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
13:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le sue parole non mi sono piaciute.

Crea problemi di cui non abbiamo bisogno ma non voglio farla sembrare più grande di quanto sia.
Le sue dichiarazioni al momento non sono utili alla squadra”. Il manager del Chelsea, Thomas Tuchel, in occasione della conferenza stampa in vista della gara contro il Liverpool si è soffermato sulle dichiarazioni di Romelu Lukaku rilasciate a Sky. L’attaccante belga ha sorpreso tutti con le sue parole d’amore nei confronti dell’Inter nell’intervista esclusiva: l’ex bomber nerazzurro, arrivata nel club inglese per oltre cento milioni di sterline, ha anche parlato dei suoi problemi con il sistema di gioco del tecnico tedesco.
Tuchel però non ha perso tempo chiarendo la situazione in conferenza: “In realtà sono anche sorpreso, non mi sembra di vederlo in difficoltà durante la settimana o infelice.
Discuteremo della cosa ma lo faremo tra di noi e non sicuramente davanti alle telecamere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Inter; Cordaz, Dzeko e Satriano risultati positivi
I 3 nerazzurri sono già in isolamento presso le loro abitazioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
12:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alex Cordaz, Edin Dzeko e Martin Satriano sono risultati positivi al Covid-19 in seguito ai test effettuati ad Appiano Gentile nella giornata di ieri.
Lo rende noto l’Inter precisando che i tre nerazzurri sono già in isolamento presso le proprie abitazioni e seguiranno tutte le procedure previste dal protocollo sanitario.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester City: Cancelo rapinato e ferito in casa
Serata di paura per il portoghese e per la sua famiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
12:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una terribile serata per Joao Cancelo e la sua famiglia.
L’esterno portoghese ha subito una rapina in casa da parte di alcuni malviventi che lo hanno ferito al volto.

Lo ha rivelato lui stesso con una storia sul suo account Instagram. “Purtroppo – ha scritto – oggi sono stato aggredito da alcuni malviventi che hanno ferito me e hanno cercato di farlo alla mia famiglia. Quando mostri resistenza, questo è ciò che accade. Sono riusciti a prendere tutti i miei gioielli e mi hanno lasciato con la faccia in questo stato. Non so come possano esistere persone con tale meschinità. La cosa più importante per me è la mia famiglia, e fortunatamente stanno tutti bene. E dopo tanti ostacoli nella mia vita, questo è solo uno in più che supererò. Fermo e forte come sempre”.
Poco prima dell’1 italiana, il comunicato del club di Manchester: “Siamo scioccati e sconvolti per il fatto che Joao Cancelo e la sua famiglia siano stati oggetto, questa sera, di un furto con scasso nella loro casa. Joao e la sua famiglia sono supportati dal Club e sta aiutando le indagini della polizia mentre indagano su questa vicenda molto seria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Manchester City in discesa contro l’Arsenal
Manè punta ancora il Chelsea per una doppietta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
12:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Premier League non si ferma mai e il 2022 parte con il botto visto che, tra sabato e domenica, si sfideranno le prime quattro della classe in un weekend che promette gol ed emozioni.
Il Manchester City schiacciasassi vola all’Emirates dove, domani pomeriggio, è ospite dell’Arsenal.
I Citizens, 10 vittorie consecutive in campionato, partono nettamente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, nei confronti dei Gunners vista la quota di 1,50 contro il 5,50 dei padroni di casa con il pareggio offerto a 4,60. Un divario netto dato sia dal distacco in classifica, 15 punti, sia dal fatto che la formazione di Guardiola ha una striscia aperta di 9 successi consecutivi in campionato contro i londinesi con 24 gol fatti e appena 2 subiti. I gol non mancheranno di certo all’Emirates tanto che l’Over, a 1,52, si fa preferire di molto all’Under dato a 2,35. Arteta proverà a fermare l’ex maestro Guardiola: il 2-1 per l’Arsenal, stesso risultato esatto dell’ultima vittoria biancorossa contro il City, pagherebbe 18 volte la posta mentre quello in favore degli ospiti si gioca a 8,25. Raheem Sterling ha firmato l’ultimo blitz in casa Gunners ed è pronto a ripetersi tanto che la sua rete, la settima ai londinesi, è offerta a 2,50. L’Arsenal invece punta forte su Emile Smith Rowe gioiellino dell’Academy e numero 10 sulle spalle: la decima marcatura stagionale è data a 5,00. Domenica pomeriggio, a Stamford Bridge, Chelsea e Liverpool incroceranno i guantoni per decidere chi sarà la prima antagonista del Manchester City. I Reds, per gli esperti di Sisal Matchpoint, vedono i tre punti a 2,30 contro il 3,00 degli uomini di Tuchel mentre il pareggio è offerto a 3,50. Salah e compagni devono invertire il momento negativo che gli ha fatto conquistare solo un punto nelle ultime due uscite in Premier League. Vista la potenza offensiva di Chelsea e Liverpool appare difficile che Mendy e Alisson possano chiudere la gara imbattuti: ecco perché il Goal, offerto a 1,60, appare più probabile rispetto al No Goal, dato a 2,20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Roma; un solo caso di positività nel gruppo squadra
Il giocatore preferisce per privacy che il nome non venga fatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 dicembre 2021
12:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma torna ad allenarsi e i tamponi molecolari di ieri hanno evidenziato un solo caso di positività.
Il giocatore preferisce per privacy che il nome non venga fatto, è già in isolamento ma con sintomi lievi.
Motivo per cui nei prossimi giorni proverà a fare un nuovo test.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: rinviata partita Ligue1 tra Angers e Saint-Etienne
19 giocatori positivi, match era in programma il 9 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita di calcio di Ligue 1 tra Angers e Saint-Etienne, in programma il 9 gennaio, è stata rinviata a causa del gran numero di casi di Covid-19 in una delle due squadre.

L’Angers ha annunciato giovedì che 19 dei suoi giocatori sono risultati positivi al Covid e ha chiesto il rinvio di questa partita, valida per la 20esima giornata del massimo campionato francese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Sir Alex Ferguson compie 80 anni, gli auguri dello United
Dal 6 novembre 1986 al 19 maggio 2013 collezionato 1500 panchine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sir Alex Ferguson compie 80 anni.
Il manager scozzese, che ha fatto la storia del Manchester United, è un’icona del calcio inglese e mondiale oltre che dei Red Devils.
Dal 6 novembre 1986 al 19 maggio 2013, ha collezionato 1500 panchine con 895 vittorie, 338 pareggi e appena 267 sconfitte. Il club di Manchester ha celebrato questa giornata importante innanzitutto con un post sui propri account social.
Non aveva ancora 20 anni quando riuscì a trovare un biglietto per andare all’Hampden Park, nella sua Glasgow, per vedere la Finale di Coppa dei Campioni del 1960 tra l’Eintracht di Francoforte e il grande Real Madrid di Puskas e Di Stefano.
Rimase folgorato dalla grandezza dell’evento e dal talento delle Merengues con l’ispirazione, la voglia di farcela anche lui e siccome la vita spesso è un cerchio, da calciatore ha esordito nei Glasgow Rangers proprio contro l’Eintracht segnando una tripletta. Era un’amichevole di lusso non la Finale di Coppa dei Campioni, ma poco male, quella l’avrebbe vinta poi come manager dei Red Devils.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Premier rinviata anche Southampton-Newcastle
Era in programma domenica alle 15.00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Premier League rinviato un altro match a causa dei contagi da coronavirus.
Southampton-Newcastle, in programma domenica alle 15.00 per la 21/a giornata del massimo campionato inglese, è stata posticipata a data da definire.
Questo a causa dei numerosi contagi nel gruppo squadra del Newcastle. Si tratta della seconda gara del club rinviata pr questo motivo dopo l’annullamento di quella contro l’Everton in programma giovedì scorso.
Dopo Leicester-Norwich la 21esima giornata di Premier League subirà, quindi, un ulteriore modifica. Le due partite del Newcastle saranno riprogrammate a data da destinarsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; ufficiale Ikoné, la conferma del Lille
Nazionale francese firmerà per trasferimento titolo definitivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
16:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale, Jonathan Ikoné sarà un nuovo giocatore della Fiorentina.
Il club Viola non ha ancora annunciato l’acquisto dell’esterno offensivo, ma oggi il Lille ha comunicato sui suoi canali social l’accordo totale con il club di Commisso: “Il LOSC conferma l’accordo totale con l’ACF Fiorentina per il trasferimento di Jonathan Ikoné (23) al club di Serie A.
Il nazionale francese (4 presenze, 1 gol) firmerà un contratto per il trasferimento a titolo definitivo il 3 gennaio 2022, data di apertura della finestra di calciomercato.
Tuttavia, gli è stato concesso di unirsi all’Italia in anticipo per partecipare alla ripresa degli allenamenti per la Fiorentina”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lega Pro rinvia 2/a giornata ritorno Serie C
Nei tre gironi si giocherà il 2 febbraio anziché il 9 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
17:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Slitta al 2 febbraio la disputa delle partite della seconda giornata di ritorno del campionato di Serie C in programma domenica 9 gennaio.
Il tutto a causa della situazione dei contagi da Covid.
Lo fa sapere la Lega Pro con un comunicato.
Nella nota si legge infatti che il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli “sentiti i membri del Consiglio Direttivo, considerate le condizioni di incertezza e il periodo estremamente delicato derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, dispone il posticipo della 2/a giornata di ritorno del Campionato Serie C 2021/2022 come di seguito riportato: 2 febbraio 2022 anziché 9 gennaio 2022”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Auckland City rinuncia a Mondiale per Club
Nuova Zelanda non riapre confini:campioni Oceania restano a casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 dicembre 2021
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I campioni d’Oceania dell’Auckland City non prenderanno parte al prossimo Mondiale per club, in programma negli Emirati Arabi Uniti dal 3 al 12 febbraio., a causa delle rigide restrizioni sui viaggi e sul Coronavirus messe in atto dalla Nuova Zelanda.
Sarà quindi sostituito dall’AS Pirae, squadra di Tahiti.

Lo ha comunicato la Fifa, spiegando che Auckland “ha dovuto ritirarsi dal torneo” a causa della riapertura ritardata dei confini della Nuova Zelanda, per la pandemia. Il Pirae si unirà ai campioni degli altri continenti, ovvero Chelsea, Palmeiras, Monterrey, Al-Hilal, Al Ahly, nel torneo negli Emirati Arabi Uniti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mandato di arresto a Nandez per violenza all’ex moglie
Problemi sanitari e giudiziari per il centrocampista del Cagliari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 gennaio 2022
12:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Problemi sanitari e giudiziari per il centrocampista del Cagliari Naithan Nandez.
Il giocatore – lo dice il sito del club rossoblu – è risultato positivo al Covid 19.
Asintomatico e regolarmente vaccinato, Nandez ha svolto dei test sanitari nell’isola, programmati dal club per i calciatori di rientro dall’estero. Non è entrato in contatto con altri componenti del gruppo squadra e osserverà ora l’isolamento presso la propria abitazione. Nel frattempo, secondo quanto riportato da TeleMundo, il centrocampista è stato denunciato con l’accusa di violenza “domestica, psicologica e patrimoniale” verso la sua ex compagna Sarah Garcia Mauri.

La notizia del mandato di arresto spiccato nei confronti di Nahitan Nández dopo una denuncia presentata contro di lui dalla sua ex fidanzata Sarah García è ampiamente commentata dai media in Uruguay, ma anche in Argentina, dove il calciatore attualmente in forza al Cagliari militò nel Boca Juniors, insieme a Carlos Tevez. In particolare Ovación, sezione sportiva del quotidiano el Pais di Montevideo, ha sostenuto di avere appreso da fonti giudiziarie che i fatti oggetto della denuncia si sarebbero verificati al di fuori dell’Uruguay, più precisamente in Argentina e in Italia. Inoltre il giornale spiega che il mandato di cattura è valido per il territorio uruguaiano, e non a livello internazionale, per cui “bisognerà attendere le prossime ore che la Giustizia definisca questa situazione. Se estenderà la validità fuori dal confine nazionale o attenderà l’eventuale rientro del calciatore nel Paese per avviare una istruttoria”. Infatti a fine gennaio, si ricorda infine, i giocatori convocati da c.t. della nazionale Diego Alonso per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar dovranno concentrarsi in Uruguay. E dal 2015 Nández è normalmente convocato, ma non si sa se il nuovo c.t. Diego Alonso vorrà continuare su questa linea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana, accettata l’offerta di Iervolino
Scongiurata in extremis l’incubo esclusione dal campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
01 gennaio 2022
01:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I trustee incaricati di cedere le quote societarie della Salernitana hanno accettato l’offerta di Danilo Iervolino, scongiurando in extremis l’incubo esclusione dal campionato che sarebbe scattata se entro il 31 dicembre non fossero arrivate offerte per l’acquisto del club.

L’imprenditore napoletano, fondatore dell’Università Telematica Unipegaso, si appresta a diventare il nuovo proprietario della società granata.
L’ufficialità arriverà nella giornata di lunedì, al termine delle verifiche bancarie ma – da quanto si apprende – si è deciso di puntare su di lui per il futuro della Salernitana. Il nome di Iervolino era spuntato fuori nelle ultime 48 ore: in giornata l’imprenditore campano ha presentato un’offerta con annessa caparra del 5%. Proposta che è stata considerata la più vantaggiosa dai trustee Paolo Bertoli e Susanna Isgrò, che adesso potranno usufruire di una proroga di 45 giorni per definire l’iter burocratico e completare il passaggio di consegne. Oltre all’offerta per rilevare le quote, Iervolino avrebbe garantito risorse importanti per rinforzare la squadra. Non è ancora chiaro quante siano state le offerte ricevute dai trustee nell’ultimo giorno utile. In corsa, oltre al notaio salernitano Roberto Orlando, ci sarebbe stato anche un fondo americano.
SEGUE APPROFONDIMENTO:
Salernitana resta in A, accettata l’offerta di Iervolino
Scongiurato in extremis l’incubo dell’esclusione dal campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
02 gennaio 2022
15:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I trustee incaricati di cedere le quote societarie della Salernitana hanno accettato l’offerta di Danilo Iervolino, scongiurando in extremis l’incubo esclusione dal campionato che sarebbe scattata se entro il 31 dicembre non fossero arrivate offerte per l’acquisto del club.

L’imprenditore napoletano, fondatore dell’Università Telematica Unipegaso, si appresta a diventare il nuovo proprietario della società granata.
L’ufficialità arriverà nella giornata di lunedì, al termine delle verifiche bancarie ma – da quanto si apprende – si è deciso di puntare su di lui per il futuro della Salernitana. Il nome di Iervolino era spuntato fuori nelle ultime 48 ore: in giornata l’imprenditore campano ha presentato un’offerta con annessa caparra del 5%. Proposta che è stata considerata la più vantaggiosa dai trustee Paolo Bertoli e Susanna Isgrò, che adesso potranno usufruire di una proroga di 45 giorni per definire l’iter burocratico e completare il passaggio di consegne. Oltre all’offerta per rilevare le quote, Iervolino avrebbe garantito risorse importanti per rinforzare la squadra. Non è ancora chiaro quante siano state le offerte ricevute dai trustee nell’ultimo giorno utile. In corsa, oltre al notaio salernitano Roberto Orlando, ci sarebbe stato anche un fondo americano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È con grande emozione che annuncio l’acquisizione della Salernitana 1919”. Lo afferma in una nota diffusa dal suo ufficio comunicazione Danilo Iervolino, imprenditore che è in procinto di diventare il nuovo proprietario della Salernitana. “Salerno e i suoi tifosi meritano una squadra competitiva. Credo fortemente che il progetto di rilancio della squadra che stiamo predisponendo garantirà equilibrio e stabilità alla società”. Iervolino ha assicurato “il massimo impegno per costruire un futuro duraturo e ricco di soddisfazioni per la città e per la sua straordinaria tifoseria”. “E’ con questi auspici che, insieme, accogliamo con fiducia il nuovo anno. Auguri a Salerno, evviva i granata”.

“La Salernitana resta in serie A. Era quello che spettava alla città ed ai tifosi, il punto fermo di ogni intervento del Comune di Salerno”. Lo afferma in una nota il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. “Buon lavoro alla nuova proprietà che son pronto ad incontrare quanto prima. Non c’è un minuto da perdere per perfezionare gli aspetti formali e rinforzare la squadra affinché, nella seconda parte di stagione, possa competere nelle migliori condizioni possibili. Si rinnova, come sempre , la totale disponibilità del Comune di Salerno a sostenere l’impegno della società granata. Ed infine, ribadisco l’orgoglio per la meravigliosa tifoseria granata che ha vissuto con apprezzata dignità questa vicenda, manifestando con civiltà la propria indignazione. Macte Animo”, le parole del primo cittadino salernitano.

Un esposto alla Procura della Repubblica di Salerno sulla cessione della Salernitana sta per essere depositato dal legale della società PVAM s.a., fiduciario del Fondo Global Pacific Capital Management doo, patrimonio in gestione pari a 350 milioni di euro, che si è vista rifiutare due offerte per l’acquisizione del club – di 38 milioni in titoli obbligazionari bancari e di 26 milioni cash – superiori a quella di Danilo Iervolino. Lo annuncia l’avvocato torinese Francesco Paulicelli, coadiuvato dal commercialista Stefano Scarsella per le verifiche societarie, che sta anche valutando il deposito di un ricorso cautelare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È morto Calisto Tanzi, ex patron Parmalat
Aveva 83 anni, parabola dall’impero del latte a crac e processi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
01 gennaio 2022
12:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È morto a 83 anni Calisto Tanzi, imprenditore la cui parabola è iniziata con la crescita della Parmalat ed è terminata con il crac del 2003 e i processi che ne seguirono.

È nato a Collecchio, piccolo paese a due passi da Parma in cui poi ha costruito il suo impero, il 17 novembre 1938.
Aveva appena 22 anni quando fondò nel 1961 la sua impresa del latte prendendo la vecchia azienda del nonno, a conduzione familiare, e trasformandola in una multinazionale con oltre 130 stabilimenti in tutto il mondo. Tanzi aveva di fatto inventato il latte a lunga conservazione ma l’ambizione lo portò ad allargarsi dal settore alimentare (non solo latte ma anche conserve, merendine, yogurt) al turismo, alla tv, e perfino al calcio. Negli anni Novanta la Borsa, poi le acquisizioni, il ricorso al mercato dei titoli e infine il crac. Parmalat, secondo la definizione degli inquirenti, è diventata così “la più grande fabbrica di debiti della storia del capitalismo europeo”.
Le difficoltà maggiori per Tanzi cominciano nel 1999 quando acquisisce Eurolat dal gruppo Cirio di Sergio Cragnotti per un prezzo esorbitante, oltre 700 miliardi di lire, per consentire a Cragnotti di rientrare dei debiti con la Banca di Roma di Cesare Geronzi. Uno schema che, secondo gli inquirenti, si ripete anche quando nel 2002 Tanzi decide di comprare le acque minerali da Giuseppe Ciarrapico, anche lui indebitato con Banca di Roma. Si pagano debiti contraendo altri debiti e nel 2003 Tanzi chiama al capezzale di Parmalat Enrico Bondi con lo scopo di risanare il gruppo ma il super-consulente subito si rende conto che Parmalat non potrà fare fronte al bond di 150 milioni di euro in scadenza di lì a poco. Il 27 dicembre dello stesso anno Tanzi viene arrestato e comincia così, dopo l’avventura economica, anche la vicenda giudiziaria. A dicembre 2010 arriva la condanna per Tanzi a 18 anni di reclusione per un crac da 14 miliardi di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Samp, positivi Augello e Falcone
Entrambi vaccinati e asintomatici, sono in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 gennaio 2022
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due positivi in casa Samp.
Il club blucerchiato fa sapere che i referti dei controlli svolti negli ultimi giorni hanno evidenziato positività al Covid-19 per Tommaso Augello e Wladimiro Falcone.
Entrambi vaccinati e asintomatici, scrive la società, non hanno avuto contatti diretti con gli altri componenti della squadra. Attualmente si trovano in isolamento, in attesa di essere ritestati nei prossimi giorni.
La società informa inoltre di aver dato comunicazione alla competente autorità sanitaria locale e di aver applicato tutte le procedure previste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho visita a Capodanno l’ostello della Caritas di Roma
Il tecnico giallorosso ha incontrato gli ospiti della struttura e portato loro dei doni per gli auguri del nuovo anno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 gennaio 2022
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Visita a sorpresa, ieri sera, notte di Capodanno, per gli ospiti dell’Ostello “don Luigi Di Liegro”, vicino la Stazione Termini di Roma.
José Mourinho, mister della Roma, insieme allo staff tecnico, ha incontrato gli ospiti della struttura e portato loro dei doni per gli auguri del nuovo anno.

Lo riferisce Caritas Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo fa bilancio del 2021 “allo United ora non contenti”
CR7 ricorda vittorie bianconere: 47 gol ma non un anno facile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
15:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’addio alla Juve, il ritorno all’Old Trafford ma con una stagione in Premier League che non decolla.

Cristiano Ronaldo saluta sui social il 2021: lo fa postando una foto di fanconere: 47 gol ma non un anno facilemiglia accompagnata da un bilancio dell’anno concluso “Il 2021 sta volgendo al termine ed è stato tutt’altro che un anno facile, nonostante i miei 47 gol segnati in tutte le competizioni.
Due club diversi e cinque allenatori diversi – scrive il portoghese -. Una fase finale di Euro 2020 giocata con la mia nazionale e in attesa della qualificazione per il Mondiale 2022. Alla Juventus sono stato orgoglioso di aver vinto Coppa Italia e Supercoppa italiana, e di diventare capocannoniere della Serie A. E’ stato un grande traguardo anche diventare capocannoniere con il Portogallo agli europei. Il mio ritorno all’Old Trafford sarà sempre uno dei momenti più iconici della mia carriera. Ma non sono contento di quello che stiamo facendo allo United.
Nessuno di noi è felice, ne sono sicuro. Sappiamo che dobbiamo lavorare di più, giocare meglio e offrire molto di più di quello che stiamo offrendo in questo momento. Facciamo di questo Capodanno un punto di svolta della stagione. Abbracciamo il 2022 con una mentalità più forte. Raggiungiamo le stelle e mettiamo questo club al suo posto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sospetta positività, Klopp salta sfida col Chelsea
Tampone dubbio per il tecnico del Liverpool, è in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
15:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tampone sospetto per Jurgen Klopp che salterà l’incontro di Premier League domani con il Chelsea.
Il tecnico del Liverpool non sarà infatti in panchina e si trova ora in isolamento: l’allenatore tedesco, dopo un test dubbio, presenta lievi sintomi, fa sapere il club in un nota.
A guidare i Reds domani allo Stamford Bridge ci sarà il vice Pepijn Lijnders.
I tamponi su tutta la prima squadra non avevano però rilevato nuove positività oltre ai tre confermati dallo stesso Klopp venerdì scorso. Ma su tre membri dello staff i test hanno dato sospette positività.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City in rimonta sull’Arsenal
Squadra di Guardiola vince per la 17/a volta in questa Premier
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’attesa del Chelsea, domani pomeriggio in campo a Stamford Bridge contro il Liverpool (ore 17,30), il Manchester City allunga in classifica di Premier League, vincendo nella 21/a giornata sul campo dell’Arsenal per 2-1.
Il successo per la squadra di Pep Guardiola è arrivato in rimonta, dopo che i ‘Gunners’ erano passati in vantaggio con Saka al 31′ pt.
Nella ripresa Mahrez su rigore al 12′ e in pieno recupero Rodri (48′ st) hanno firmato il sorpasso degli ospiti che salgono a quota 53 punti, contro i 42 dei ‘Bleus’ di Thomas Tuchel. Dal 14′ st i londinesi hanno giocato in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Gabriel. Per i ‘citizens’, quella odierna, è la 17/a vittoria in campionato. Dopo la sosta, sabato 15 gennaio, ci sarà il big-match fra il Manchester City e il Chelsea che, però, è a distanza di sicurezza dalla capolista della Premier.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Lille ufficializza la cessione di Ikoné
Viola a riposo ma il francese si allena con Gonzalez e Torreira
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
01 gennaio 2022
16:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina riprenderà la preparazione domani in vista della partita d’esordio del 2022, il 6 gennaio al Franchi contro l’Udinese.
Vincenzo Italiano ha concesso oggi alla squadra un giorno libero ma alcuni giocatori hanno deciso di recarsi lo stesso al centro sportivo per allenarsi in palestra: Nico Gonzalez, Lucas Torreira e l’ultimo acquisto Jonathan Ikoné.
L’esterno francese classe ’98 punta ad essere a disposizione già per l’impegno del 6 gennaio, intanto la sua ex società, il Lille, ne ha già ufficializzato la cessione mentre la Fiorentina lo farà lunedì quando aprirà la sessione del mercato invernale. Fra Ikoné e il Lille, con cui il giocatore si è laureato la scorsa stagione campione di Francia, c’è stato un affettuoso scambio di messaggi: “Ti ringraziamo per tutto ciò che hai portato al club durante queste tre stagioni e mezzo e ti auguriamo il meglio per il resto della tua carriera.
Buon viaggio, Jorko!” il post della società. Immediata la risposta del giocatore attraverso i propri profili social: “Club, staff, tifosi, città di Lille, compagni di squadra, grazie a tutti per questi bellissimi anni e per questi titoli, insieme abbiamo scritto la storia. Questi momenti sono impressi a vita, con il cuore e la fame sempre”. La Fiorentina verserà nelle casse del Lille 14 milioni più uno di bonus (di questa somma una parte, 4 milioni, finirà al Psg dove Ikoné è cresciuto) mentre per lo stesso esterno è pronto un contratto di 5 anni. Il neo viola va a completare il reparto offensivo della squadra viola che vanta l’attuale capocannoniere del campionato con 16 reti: Dusan Vlahovic è oggi il giocatore più chiacchierato e ambito sul mercato (è da tempo nel mirino di Juve, Milan, Arsenal, Tottenham, City, Bayern Monaco, Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid e l’ultima voce dall’Inghilterra lo accosta pure al Chelsea per l’eventuale dopo-Lukaku) ma al momento sembra destinato a restare a Firenze almeno fino al termine della stagione con l’obiettivo di contribuire a riportare la Fiorentina in Europa. “Andiamo finalmente a vincere” ha confermato Nikola Milenkovic tramite i propri canali social.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta, Boga a Bergamo per le visite
Entro domani atteso l’annuncio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
01 gennaio 2022
17:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Capodanno di visite mediche per Jeremie Boga, che l’Atalanta ha acquistato dal Sassuolo per una cifra vicina ai 22 milioni di euro (più 2 di bonus).

L’attaccante classe ’97, giunto in charter da Gedda dove è in corso il ritiro della nazionale della Costa d’Avorio in vista della Coppa d’Africa, dovrebbe essere ufficializzato entro domani, quando ripartirà alla volta dell’Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Haaland a tifoso: “Giocherò in Spagna…”
L’attaccante norvegese è contesto da Barcellona e Real Madrid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giochero’ qui, in Spagna..”.
Sono bastate poche parole di Erling Haaland a un tifoso che lo ha avvicinato a Marbella chiedendogli delle sue scelte per il futuro, per riaccendere le fantasie dei media spagnoli sul passaggio del centravanti norvegese del Borussia Dortmund al Real Madrid.

Mino Raiola, scrive El Mundo, ha incontrato il presidente del Barcellona, Laporta, lo scorso dicembre a Torino ma i rapporti piu’ saldi sono quelli col Real.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mayoral in isolamento per contatto con positivo al Covid
Pellegrini e Abraham recuperati per il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 gennaio 2022
18:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questo pomeriggio la Roma ha svolto il primo allenamento del 2022 e Jose Mourinho può tirare un sospiro di sollievo almeno per Lorenzo Pellegrini e Abraham che hanno recuperato dai rispettivi infortuni, lavorando in gruppo.

Non era presente, invece, a Trigoria, Borja Mayoral perché in isolamento per contatto con un positivo.
Al tampone di ieri era risultato negativo ed è in attesa dell’esisto del test di oggi che arriverà solamente domani mattina. Nel frattempo si sta allenando a casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Chiesa torna in gruppo e si rivede Chiellini
Per la squadra di Allegri domani doppia seduta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 gennaio 2022
18:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due buone notizie per Massimiliano Allegri: all’allenamento di oggi della Juventus alla Continassa hanno partecipato anche Federico Chiesa e Giorgio Chiellini.

L’esterno offensivo ha svolto tutto il lavoro con il gruppo ed è pienamente recuperato, il centrale è rientrato dopo che nei giorni scorsi aveva avuto contatti con un soggetto positivo al Covid.
La squadra tornerà in campo domani per una doppia seduta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte batte Ranieri, decide Davinson Sanchez al 97′
La sfida del Vicarage Road va al Tottenham, Watford sconfitto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
18:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Davinson Sanchez ha regalato al Tottenham la vittoria sul terreno di Vicarage Road di Watford contro la squadra di casa allenata da Claudio Ranieri.
La rete del colombiano, che ha deciso il match, è arrivata addirittura al 97′.
Grazie a questo successo gli ‘Spurs’ salgono al quinto posto, con 33 punti, a -2 dai concittadini londinesi dell’Arsenal, oggi sconfitti in casa dal Manchester City capolista. La squadra guidata da Antonio Conte, però, rispetto ai ‘Gunners’ ha due partite in meno (18 contro 20). Nel prossimo turno, il 16 gennaio, andrà in scena proprio il derby fra Tottenham e Arsenal. Il Watford, invece, è fermo al 17/o posto, con 13 lunghezze, in piena zona retrocessione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Accuse contro Nandez: ‘Fatti falsi, ho presentato denuncia’
Testo della nota su emittente Uruguay, “Aspetto che emerga la verità’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 gennaio 2022
18:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I fatti riportati sono falsi e sono stati diffusi sui social network.
Per questo motivo è stata depositata una denuncia penale, con elementi che dimostrino la falsità dei fatti denunciati”.
E’ quanto si legge in una nota del giocatore del Cagliari e della nazionale uruguaiana, Nahitan Nández in riferimento alla notizia di un mandato d’arresto nei suoi confronti per presunta violenza verso la sua ex compagna, rilanciata dall’emittente Telemundo e ampiamente commentata dai media in Uruguay e Argentina. Il testo completo del comunicato è stato rilanciato stavolta da un altro canale televisivo del suo Paese, il Subrayado.
“Viste le notizie di stampa, si segnala che la mia partenza dall’Uruguay è avvenuta il 29/12/2021 poiché dovevo rientrare nel mio Club in Italia il 31/12/2021. Questo era chiaramente prima che la denuncia fosse presentata contro di me – si legge ancora – Come padre ho assunto e continuerò ad assumere tutti gli obblighi che mi spettano. Con la tranquillità di aver agito con responsabilità e rispetto, aspetterò la giustizia per accertare la veridicità dei fatti e, in definitiva, che mi venga data ragione. Cerco sempre di dare il meglio ai miei figli, che sono la cosa più importante della mia vita, insieme a tutta la mia famiglia. La mia priorità è sempre stata, è e sarà preservarli”, conclude la nota pubblicata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: il Monaco ha esonerato Kovac
Il club monegasco nelle prossime ore dovrebbe ingaggiare Clement
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 gennaio 2022
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niko Kovac non è più l’allenatore del Monaco.
Lo ha reso noto il club monegasco, con un comunicato ufficiale: “As Monaco annuncia di aver preso la decisione di separarsi da Niko Kovac.
L’allenatore croato è stato informato della decisione giovedì nel corso di un colloquio preliminare.
Arrivato nel Principato nel luglio 2020, Niko Kovac ha guidato la squadra 74 volte. L’Aa Monaco annuncerà presto il nome del nuovo tecnico. Fino ad allora, Stéphane Nado, allenatore in seconda, si occuperà degli allenamenti della prima squadra”. Nei prossimi giorni il Monaco dovrebbe poi ingaggiare Philippe Clement, tecnico del Club Bruges ed ex centrocampista della Nazionale belga. Nel 2019 guidò il Genk al titolo belga.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Miura senza tempo, giapponese in campo a 55 anni
Il giocatore già da record, ora si allena per la 4/a divisione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
18:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kazuyoshi Miura non si ferma.
La star del calcio giapponese, che a febbraio compirà 55 anni, continuerà a giocare nella quarta divisione nipponica: ‘King Kazu’, come è soprannominato nel suo paese, si sta allenando ad Osaka e confida di poter giocare fino a 60 anni.
Un desiderio che potrebbe avverarsi visto che si appresta a far parte del Suzuka Point Getters della Japan Football League (JFL). “Voglio un club con una visione chiara, capace di giocare sempre per vincere” ha detto il giocatore pronto ad affrontare la nuova sfida. L’anno scorso, Miura aveva già migliorato il suo record di calciatore più anziano in Giappone giocando nella J-League (P1) per lo Yokohama FC.
Riconosciuto come uno dei giocatori asiatici più popolari degli anni ’90, Miura ha iniziato la sua carriera con il club brasiliano del Santos nel 1986. Ha anche vestito la maglia del Genoa, ha giocato in Croazia e in Australia segnando 222 gol in 853 gare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: quattro positivi al Psg, c’è anche Leo Messi
In isolamento Bernat, Rico e Bitumazala
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
18:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comincia male l’anno nuovo per Leo Messi risultato positivo al covid.
Lo ha comunicato il Psg, dando l’aggiornamento medico della prima squadra: quattro nuovi casi, perché oltre al campione argentino hanno contratto il virus Juan Bernat, Sergio Rico, Nathan Bitumazala.
Sono tutti in isolamento e stanno seguendo il protocollo sanitario previsto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea-Liverpool, Tuchel esclude Lukaku dopo intervista
Centravanti aveva raccontato sua delusione e voglia di Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
13:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Romelu Lukaku a sorpresa fuori dallo scontro al vertice tra Chelsea e Liverpool.
L’attaccante belga, ex Inter, non e’ stato convocato da Tuchel per la partita di oggi pomeriggio a Stamford Bridge.
La scelta, sottolinea la Bbc sul suo sito, arriva dopo l’intervista del centravanti che ha provocato l’ira del tecnico tedesco. Lukaku aveva detto di non essere contento della sua esperienza londinese, e di pensare a un ritorno all’Inter un giorno. “Parole che fanno un rumore di cui non sentivamo bisogno”, era stato il duro giudizio di Tuchel, che aveva annunciato un chiarimento faccia a faccia col giocatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Roma: anche Mayoral positivo
Sono due i calciatori giallorossi con il virus dopo la ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 gennaio 2022
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a due i positivi in casa Roma.
Dopo il primo calciatore emerso a seguito dei test del 30 dicembre, anche Mayoral ha contratto il Covid dopo che era stato già isolato a seguito di un contatto con un positivo.
Le autorità sanitarie competenti sono state immediatamente informate. I calciatori stanno bene e si trovano in isolamento domiciliare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio Lega “niente rinvio finale Supercoppa Inter-Juve”
I consiglieri lo hanno deciso all’unanimità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
14:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La finale di Supercoppa italiana tra Inter e Juventus si giochera’ regolarmente il 12 gennaio a Milano: il Consiglio della Lega di serie A ha infatti appena deciso di non concedere alle due società il rinvio richiesto per la situazione Covid in evoluzione.
I sei consiglieri hanno preso la loro decisione all’unanimità.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LaLiga: Real cade a Getafe, primo ko dopo tre mesi
Il Barcellona decimato vince a Maiorca, ora è quinto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
23:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comincia male il 2022 per il Real Madrid, che al ritorno in campo dopo la sosta ha subito la prima sconfitta dopo tre mesi, perdendo 1-0 in casa del Getafe nel primo incontro della 19/a giornata di Liga.

I madrileni non subivano sconfitte dal 3 ottobre, quando a Bacellona furono battuti 2-1 dall’Espanyol e da allora hanno sempre portato a casa almeno un punto, sia in campionato, sia in tutte le altre competizioni cui hanno partecipato.
In Liga la squadra di Carlo Ancelotti ha otto punti di vantaggio sulla seconda, il Siviglia, che gioca domani col Cadice. La partita odierna è stata decisa da una rete di Enes Unal al 9′, alla quale i madrileni non sono riusciti a replicare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Barcellona con tantissime assenze, sedici tra infortunati e positivi al Covid, ritrova la vittoria andando a vincere 1-0 a Maiorca con una rete di Luuk De Jong e risale al quinto posto, ad una lunghezza dall’Atletico Madrid, quarto al termine del girone d’andata di Liga. Il gol è arrivato allo scadere del primo tempo, grazie ad un colpo di testa dell’olandese in prestito dal Siviglia che aveva in precedenza colpito un palo e una traversa, quest’ultima con una spettacolare mezza rovesciata dal limite dell’area. Nel finale, Ter Stegen salva il risultato con una parata d’istinto su tiro a colpo sicuro di Jaume Costa. La rimonta della squadra di Xavi è favorita dai risultati di altri incontri della giornata, col Rayo Vallecano battuto dall’Atletico e il pareggio per 1-1 tra Alaves e Real Sociedad. La squadra basca perde ancora terreno dopo una lunga serie di sconfitte e scivola al settimo posto. Il Betis, terzo in classifica, viene sconfitto 2-0 a Siviglia dal Celta Vigo – doppietta di Iago Aspas – e con la seconda sconfitta consecutiva vede avvicinarsi ad un solo punto i Colchoneros e a due i blaugrana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alisson, Firmino e Matip positivi, niente Chelsea
Liverpool annuncia i tre stop poco prima della partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alisson, Firmino e Matip salteranno Chelsea-Liverpool, sfida al vertice della Premier League, causa positivita’ al Covid: lo ha annunciato il Liverpool poco prima del fischio d’inizio della partita a Stamford Bridge.
Le assenze dell’ultima ora si aggiungono a quella di Jurgen Klopp, che ha rinunciato ad andare in panchina per un “sospetto test positivo”.

I tre giocatori positivi sono stati posti immediatamente in isolamento, mentre gli altri compagni sono risultati negativi ai test.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Focolaio nella Ternana, 17 positivi nel gruppo squadra
Tredici sono calciatori, ripresi gli allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
02 gennaio 2022
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 17, di cui 13 calciatori, i membri del gruppo squadra della Ternana (serie B) risultati positivi al Covid.
Lo comunica la stessa società, in una nota, al termine dei controlli svolti nel periodo delle festività.
Per tutti sono state attivate le procedure previste dai protocolli sanitari in vigore. Oggi pomeriggio intanto sono ripresi gli allenamenti all’antistadio Taddei, dove la squadra lavorerà anche domani mattina a porte chiuse. La ripresa del campionato per i rossoverdi è prevista il 14 gennaio al Liberati contro l’Ascoli.   SEGUI LA SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Insigne vicino al Toronto con l’offerta da 11,5 milioni
Star del Napoli pensa alla firma, i dirigenti canadesi pronti al viaggio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 gennaio 2022
21:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Passano i giorni e Lorenzo Insigne si avvicina al Toronto, con il presidente del club canadese Bill Manning che sarebbe pronto ad atterrare a Napoli per chiudere la firma del contratto con l’attaccante napoletano, che lascerebbe l’azzurro da giugno, dopo la scadenza del contratto con il Napoli.
Da Toronto e da fonti dello staff di Insigne le trattative con il club canadese sono sempre più vicine a una conclusione positiva, anche se restano aperti momenti di decisione dell’attaccante, che però dal Napoli ottiene sempre una risposta di possibile rinnovo a 3,5 milioni di euro.
Il Toronto, invece sarebbe pronto ad arrivare a 11,5 milioni di ingaggio l’anno, con 4 milioni ulteriori di euro fissati su diversi extra. Un contratto che finanziariamente non va neanche discusso ma che ora starebbe convincendo Insigne anche dal punto di vista umano e calcistico, per chiudere a 30 anni la sua carriera a Napoli e trasferirsi in Canada. Il colpo di Insigne sarebbe visto dal presidente Manning come una mossa per tornare al titolo canadese che manca dal 2017.
Intanto il Napoli guarda agli arrivi di gennaio, con il ds Giuntoli che prosegue la trattativa per il centrale del Manchester, in prestito all’Aston Villa, Axel Tuanzebe. Il centrale è atteso da Spalletti che aspetta la fine delle trattative per il prestito da gennaio con porte aperte per la firma di un contratto lungo da giugno. Il tecnico ha diretto l’allenamento, aspettando che a inizio settimana arrivino notizie da Petagna e Malcuit, sottoposti ai tamponi, e anche da Lozano, Osimhen ed Elmas, ammalati nelle loro nazioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: l’Atletico riparte, 2-0 al Rayo dopo 4 ko di fila
Doppietta di Correa al Wanda Metropolitano, Colchoneros quarti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atletico Madrid interrompe la serie di quattro sconfitte consecutive in Liga battendo 2-0 il Rayo Vallecano in un incontro della 19/a giornata di campionato, giocato al Wanda Metropolitano.
Una doppietta di Angel Correa consente alla squadra di Diego Simeone di riagganciare il quarto posto in classifica, rientrando nella zona Champions da cui era stata esclusa con i quattro passi falsi consecutivi dello scorso dicembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; un altro giocatore out per positività
Il secondo dopo quello risultato giorni fa. Squadra non in bolla
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 gennaio 2022
19:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro giocatore della Fiorentina è risultato positivo dopo i tamponi effettuati oggi.

A comunicarlo la società anche se il nome non è stato reso noto.

La squadra comunque non andrà in bolla: secondo quanto riferito dallo stesso club viola il calciatore in questione non ha avuto alcun contatto con i compagni, ha trascorso questi giorni di festa con alcuni familiari risultati oggi pure loro positivi, quindi il contagio – ribadiscono dalla società – è avvenuto fuori dal centro sportivo. Dalla ripresa degli allenamenti, martedì scorso, si tratta del quinto caso di positività: due giocatori con quello emerso dai test odierni e tre tesserati vicini alla prima squadra.
Intanto dopo il giorno di riposo concesso ieri Italiano ha radunato i suoi per proseguire la preparazione in vista della gara del 6 gennaio al Franchi con l’Udinese contro cui il capocannoniere del campionato, Dusan Vlahovic, regolarmente presente all’allenamento odierno, cercherà di cominciare il nuovo anno nel migliore dei modi, a suon di gol e grandi prestazioni. D’ora in poi potrà contare anche sulla classe e gli assist di Jonathan Ikoné il cui acquisto dal Lille verrà ufficializzato domani dalla Fiorentina in occasione dell’apertura del mercato invernale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento; 2 positivi tra giocatori, 3 nello staff
Domani ripresa allenamenti dopo nuovo tampone molecolare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BENEVENTO
02 gennaio 2022
19:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Due casi di positività da Covid-19 sono stati registrati tra i giocatori del Benevento e tre tra gli addetti allo staff tecnico, dopo un tampone molecolare.

Calciatori e componenti dello staff del club che milita in serie B sono tutti ora in isolamento domiciliare.

La ripresa degli allenamenti è fissata per domani con una doppia seduta, dopo che in mattinata tutto il gruppo sarà sottoposto ad un nuovo tampone molecolare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea-Liverpool 2-2, e il City scappa via
Big match di Premier si decide nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Se il Manchester City non sbaglia un colpo, le rivali fanno di tutto per agevolare la sua corsa solitaria in vetta alla Premier League, come confermato dal big match odierno tra Chelsea e Liverpool, conclusosi 2-2.
I Blues, secondi, e i Reds, terzi, dopo 21 giornate sono staccati rispettivamente di dieci e undici punti dalla squadra di Pep Guardiola, anche se la formazione di Juergen Klopp ha una gara da recuperare.

Il tecnico tedesco non era in panchina a Stamford Bridge causa ‘sospetto Covid’ ma in campo nella sua squadra sono mancati all’ultimo anche Alisson, Firmino e Matip, risultati positivi all’ultimo test il cui risultato è arrivato in extremis. Dall’altra parte, il connazionale Tuchel ha deciso di non schierare Romelu Lukaku, che ha pagato l’intervista in cui si diceva deluso dal suo presente e nostalgico dell’Inter.
Il Liverpool ha trovato presto un doppio vantaggio con Manè e Salah e sembrava poterlo conservare almeno fino all’intervallo, ma nel giro di quattro minuti, tra il 42′ e il 46′, Kovacic e Pulisic hanno confezionato il 2-2, risultato che non è più cambiato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: il Barcellona decimato vince a Maiorca, ora è quinto
Decide Luuk de Jong, blaugrana a -1 da zona Champions
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 gennaio 2022
23:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Barcellona con tantissime assenze, sedici tra infortunati e positivi al Covid, ritrova la vittoria andando a vincere 1-0 a Maiorca con una rete di Luuk De Jong e risale al quinto posto, ad una lunghezza dall’Atletico Madrid, quarto al termine del girone d’andata di Liga.

Il gol è arrivato allo scadere del primo tempo, grazie ad un colpo di testa dell’olandese in prestito dal Siviglia che aveva in precedenza colpito un palo e una traversa, quest’ultima con una spettacolare mezza rovesciata dal limite dell’area.
Nel finale, Ter Stegen salva il risultato con una parata d’istinto su tiro a colpo sicuro di Jaume Costa.
La rimonta della squadra di Xavi è favorita dai risultati di altri incontri della giornata, col Rayo Vallecano battuto dall’Atletico e il pareggio per 1-1 tra Alaves e Real Sociedad.
La squadra basca perde ancora terreno dopo una lunga serie di sconfitte e scivola al settimo posto. Il Betis, terzo in classifica, viene sconfitto 2-0 a Siviglia dal Celta Vigo – doppietta di Iago Aspas – e con la seconda sconfitta consecutiva vede avvicinarsi ad un solo punto i Colchoneros e a due i blaugrana.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo sport e le sue discipline sempre aggiornate. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 41 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:00 DI VENERDÌ 24 DICEMBRE 2021

ALLE 12:43 DI GIOVEDÌ 30 DICEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Nba;Spurs superiori ai Lakers,vincono anche Warriors
E da domani Staples Center diventa Crypto.com Arena
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
24 dicembre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Da domani lo Staples Center di Los Angeles cambia nome, diventando Crypto.com Arena (per questo la piattaforma di criptovaluta di stanza a Singapore pagherà 700 milioni di dollari in 20 anni) e i Lakers avrebbero voluto celebrare l’addio al vecchio nome con una vittoria.
Invece, nonostante i 36 punti di LeBron James e i 30 di Russell Westbrook, i San Antonio Spurs ne hanno fatti 138 lasciando a -28 i gialloviola.
Ottima, nel team texano, la prestazione di Drew Eubanks che uscendo dalla panchina ha segnato 30 punti, mentre Derrick White ne ha aggiunti 23. “Giocano un basket eccezionale e sono una delle migliori squadre della lega”, il commento di Lebron su San Antonio a fine partita.
Finisce 113-104 la sfida, avvincente per tutta la sua durata, fra i Golden State Warriors e i Memphis Grizzlies al Chase Center di San Francisco. Decisivo il contributo del solito Stephen Curry, con 46 punti (8 triple a segno). A 2’03” dalla fine il punteggio era di 102 pari, poi i Warriors hanno operato l’allungo decisivo, e ora sono dietro solo a Phoenix (contro cui giocheranno a Natale) come squadra con il miglior record stagionale della lega. Proprio i Suns hanno battuto 113-101 gli Oklahoma City Thunder, con 30 punti di Devin Booker.
Gli Atalanta Hawks, invece, sono scesi in campo privi di sette giocatori a causa del Covid ma si sono ugualmente imposti sui Philadelphia 76ers (4 gli assenti per il virus), per 98-96.
Vincono anche i campioni in carica di Milwaukee, privi di Giannis Antetokounmpo ancora in quarantena, su Dallas per 102-95.   BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Cannavaro in bici da Napoli a Roma ‘7 ore e 43 minuti’
Pallone Oro 2006 ora è cicloamatore. Perrotta ‘Ma davvero??’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 dicembre 2021
13:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una foto, con caschetto d’ordinanza, che lo ritrae di sera davanti al Colosseo illuminato.
Così, su Instagram, Fabio Cannavaro, ultimamente dedicatosi al ciclismo, ha celebrato l’impresa di aver percorso (assieme ad altri nove ‘compagni di avventura’) la distanza, 254 chilometri, che separa la sua Napoli da Roma impiegando il tempo, come scrive lui stesso sul social, di “7h43m”.
Seguono emoticon di un ciclista e del bicipite, simbolo di forza. Fra i tanti commenti al post del capitano dell’Italia campione del mondo nel 2006, la domanda di un altro azzurro di quei tempi, Simone Perrotta: “Ma davvero??”. Fra i ‘like’ c’è invece quello di Francesco Totti.   CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atletica: BoClassic, in gara Faniel, Crippa e Battocletti
A San Silvestro appuntamento da non perdere in centro Bolzano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 dicembre 2021
11:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A una settimana dalla tradizionale BOclassic Alto Adige, la corsa di San Silvestro che torna quest’anno nel centro storico di Bolzano, gli organizzatori annunciano tre azzurri di primissimo piano.
Nella 47/a edizione di venerdì 31 dicembre, attesi due big del mezzofondo come Eyob Faniel e Yeman Crippa nella gara maschile di 10 chilometri.
Tra le donne, chiamate invece ad affrontare i 5 km sulle strade del circuito cittadino, al via Nadia Battocletti che di recente ha firmato un altro trionfo agli Europei di cross, il terzo consecutivo, a Dublino tra le under 23.
Per Eyob Faniel sarà l’ultima gara di un 2021 ricco di momenti esaltanti, iniziato con il record italiano della “mezza” (1h00:07 in febbraio a Siena Ampugnano) che si aggiunge a quello della maratona festeggiato l’anno scorso. Proprio sulla distanza più lunga a novembre ha corso da protagonista a New York, terzo al traguardo: era da ventidue anni che un europeo non arrivava tra i primi tre nella 42,195 km più famosa del mondo. E così il vicentino delle Fiamme Oro ha riscattato la delusione delle Olimpiadi di Tokyo, a Sapporo, dove non è andato oltre il ventesimo posto. A Bolzano due anni fa, nel 2019, aveva messo a segno l’impresa di conquistare il successo interrompendo il digiuno di vittorie italiane che durava da 31 anni.
Quanto a Yeman Crippa, è uno dei beniamini del pubblico locale.
Più volte ha sfiorato il podio nella classica bolzanina il 25enne azzurro che vive nella vicina Trento, pronto a ripartire per lasciarsi alle spalle il ritiro agli Europei di campestre.
Ma nel 2021 è riuscito comunque a migliorare il suo primato italiano dei 3000 metri, anche se ai Giochi ha raccolto meno di quanto potesse sperare: undicesimo nei 10.000 senza poi raggiungere la finale dei 5000. Nell’edizione speciale 2020 della BOclassic, disputata nel circuito automobilistico di Vadena, ha riscritto il limite anche nei 5 chilometri.
Tutta da seguire la prova di Nadia Battocletti. Sensazionale la stagione della 21enne trentina delle Fiamme Azzurre, culminata con il settimo posto nei 5.000 olimpici di Tokyo diventando la seconda italiana di sempre a un soffio dal primato nazionale, ma anche con gli ori europei under 23 su pista e nel cross.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022, il Giappone si unisce al boicottaggio diplomatico
Tokyo non invia rappresentanza governativa, per diritti umani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
24 dicembre 2021
12:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone non invierà funzionari ministeriali alle Olimpiadi invernali di Pechino a febbraio, ha annunciato venerdì il portavoce del governo giapponese dopo il boicottaggio diplomatico deciso da diversi paesi, tra cui gli Stati Uniti.

Il presidente del comitato organizzatore olimpico Tokyo 2020, Seiko Hashimoto, visiterà però il sito, così come il presidente del comitato olimpico giapponese Yasuhiro Yamashita, ha aggiunto il portavoce ufficiale Hirokazu Matsuno.
Hashimoto andrà a Pechino “per esprimere gratitudine e rispetto agli atleti e alle altre persone che hanno sostenuto i Giochi di Tokyo” tenutisi la scorsa estate, ha aggiunto. Al contrario, il Giappone “non prevede di inviare funzionari governativi” alle Olimpiadi invernali in Cina, ha affermato il portavoce.
La posizione di Tokyo è arrivata dopo che Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Canada hanno annunciato questo mese un boicottaggio diplomatico dei Giochi di Pechino del 4-20 febbraio 2022 per denunciare le violazioni dei diritti umani in Cina.
Pechino ha avvertito i quattro paesi occidentali, che invieranno atleti ai Giochi ma non funzionari, che pagheranno “il prezzo” della loro decisione. Il Giappone, ospite dei Giochi di Tokyo 2020 rinviati di un anno a causa del coronavirus, si trova in una delicata posizione diplomatica tra Stati Uniti e Cina, due importanti partner commerciali, e finora non era riuscito a far conoscerne la sua posizione. La Corea del Sud, un altro alleato degli Stati Uniti, da parte sua ha annunciato all’inizio della scorsa settimana che non avrebbe boicottato diplomaticamente i Giochi, citando la necessità di continuare a cooperare con la Cina. Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha intanto invocato la sua “neutralità” sulla questione, rifiutandosi di commentare “decisioni puramente politiche” e soprattutto salutando l’assenza di un boicottaggio sportivo. Secondo le organizzazioni per i diritti umani, almeno un milione di uiguri e altre minoranze di lingua turca, principalmente musulmani, sono detenuti nei campi dello Xinjiang. La Cina è accusata di sterilizzare con la forza le donne e di imporre il lavoro forzato.   MONDO  POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pugilato: Santo Stefano sul ring, match Tricolore a Lucca
Demollari e Benkorichi si sfidano per titolo italiano leggeri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 dicembre 2021
14:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche quest’anno, come da tradizione, sarà Santo Stefano pugilistico.
Infatti domenica a Lucca si disputerà, sul ring del Palatagliate, il match valido per il titolo Italiano dei pesi leggeri tra il beniamino del pubblico di casa Marvin Demollari e il fighter milanese Fateh Benkorichi.

Come dire, una sfida tra un ‘demolitore’ come Demollari e un boxeur dall’ottima tecnica come Benkorichi, non a caso soprannominato ‘The Style’. Le differenti caratteristiche fisiche e tattiche dei due pugili attribuiscono al match un pronostico davvero incerto, calcisticamente da tripla. Intanto domani, anche se è Natale, alle 17 ci sarà il primo faccia a faccia tra i due rivali, al Caffè Bar Nelli per le operazioni di peso.
A testimoniare l’attesa per Ia riunione pugilistica organizzata dalla BBT di Davide Buccioni in collaborazione con la Boxe Lucchese e il Comune di Lucca c’è il fatto che sono andati già esauriti i tagliandi di bordo ring, e ne rimangono a disposizione soltanto per la tribuna.
Erano 69 anni che Lucca non ospitava un incontro di pugilato valido per il titolo italiano. L’ultima volta era stata nel 1952, quando sotto la gradinata coperta dello Stadio Porta Elisa Ivano Fontana conquistò il titolo italiano dei pesi medi battendo per ko Gino Campagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Covid; rinviata Fortitudo Bologna-Sassari
Dopo casi positività Asl aveva messo team emiliano in quarantena
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 dicembre 2021
14:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non si giocherà la partita del campionato di Serie A di basket di domenica tra Fortitudo Kigili Bologna e Banco di Sardegna Sassari.
Lo ha annunciato la lega basket (Lba) con un comunicato, spiegando che la decisione è stata presa a causa dei casi di positività al Covid riscontrati nel gruppo della squadra emiliana, messa in quarantena dalla Asl di Bologna.

“Il presidente della Lba Umberto Gandini, in merito alla partita in programma in data 26 dicembre 2021 tra Fortitudo Kigili Bologna e Banco di Sardegna Sassari – è scritto in un comunicato sul sito della lega -, valida per la 13/a giornata di andata del Campionato di Serie A; preso atto dell’impossibilità di disputare l’anzidetta partita a causa del provvedimento assunto in data odierna dall’ASL Bologna che, a seguito di positività riscontrate nel Gruppo Squadra della Fortitudo Kigili Bologna, ha imposto alla stessa un periodo di quarantena, con possibilità di riprendere l’attività sportiva non prima del 01 gennaio 2022; tutto ciò considerato, dispone il rinvio della partita medesima. Nei prossimi giorni saranno indicate le modalità di recupero della partita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Covid; A/1 A donne, rinviata la 13/a giornata
Crescono contagi, la lega decide che domenica non si gioca
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 dicembre 2021
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente Serie A/1 donne di pallavolo nel giorno di Santo Stefano, ovvero domenica.

Infatti il Consiglio della lega A Femminile, “preso atto del preoccupante evolversi della crisi pandemica che in queste ultime ore ha coinvolto in modo importante diversi gruppi squadra delle nostre società di Serie A1, ha determinato determinato il rinvio a data da destinarsi di tutte le gare della tredicesima giornata, in programma alle 18.15 di domenica 26 dicembre”.

Nella nota si precisa anche che, prima di prendere la decisione del rinvio, erano state sentite “le società consorziate” e che era stata “evidenziata la necessità di tutelare al massimo il campionato e le prossime finali di Coppa Italia del 5 e 6 gennaio a Roma”. E si era anche “preso atto della condivisione di tali preoccupazioni espresse con una lettera odierna dal presidente della federazione italiana pallavolo, Giuseppe Manfredi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: United Championship; Zebre-Benetton 14-39
Per i veneti è quarta vittoria stagionale, rivali fermi a zero
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
24 dicembre 2021
16:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Zebre-Benetton Treviso 14-39 (0-24) in una partita dell’8/a giornata dello ‘United Rugby Championship’, competizione che, con l’ingresso dei team sudafricani, ha preso il posto della Celtic League.
Per il Benetton quella di oggi allo stadio ‘Lanfranchi’ è la quarta vittoria stagionale, mentre le Zebre sono ancora ferme a quota zero.

Per le Zebre mete di Boni e Bisegni trasformate da Canna e O’Malley; per il Benetton mete di Ruzza, Pettinelli, Menoncello, Brex e Marin, 4 trasformazioni di Smith e due calci piazzati dello stesso Smith.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: incidente in allenamento, iridata Pieters in coma
Circostanze caduta in Spagna non ancora accertate
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ALICANTE
24 dicembre 2021
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La tre volte campionessa del mondo su pista, nel Mdison, Amy Pieters è in coma farmacologico dopo un incidente mentre si allenava in Spagna con la nazionale olandese a Calpe, località spagnola nei pressi di Alicante.

La Pieters si stava allenando con la compagna di squadra Kirsten Wild e dopo la caduta – le circostanze non sono ancora state accertate – ha perso conoscenza ed è stata portata d’urgenza in un ospedale di Alicante dove è stata operata per le gravi ferite alla testa.
Ora è in coma indotto, come riferisce una nota del Team SD Worx.
“Amy Pieters resterà in coma artificiale per i prossimi giorni – si legge nel comunicato -. Quando i medici la sveglieranno tra qualche giorno, sarà possibile valutare l’eventuale danno. La sua famiglia è in viaggio verso l’ospedale. Al momento non è possibile fare ulteriori annunci in merito all’incidente e chiediamo a tutti di rispettare la privacy delle persone coinvolte”.
Amy Pieters, ‘figlia d’arte’ (suo padre Peter ha corso da professionista) ha vinto anche su strada, e in particolare si è imposta nella prova in linea degli Europei del 2019.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Nlh frena su ritorno in campo, altri match rinviati
Attesi test sui giocatori, per ora la ripresa è per martedì
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo stop natalizio si allunga, anche se per ora solo di un giorno, per i campioni della Nhl, dopo che la Lega professionistica nordamericana di hockey ha rinviato la ripresa del campionato da lunedì a martedì prossimi.

Questo per consentire di analizzare i risultati dei tamponi sui giocatori e valutare quanti sono in grado di giocare a fronte del continuo aumento dei contagi di Covid-19.
Domani, quando è comunque prevista la ripresa degli allenamenti, si deciderà il da farsi.
La lega e il sindacato dei giocatori avevano già anticipato le vacanze al 22 dicembre, due giorni prima del previsto, sperando in qualche mutamento ma il rinvio delle 14 partite in programma per lunedì prossimo porta a 64 il totale di quelle che si dovranno prima o poi recuperare. La finestra è già disponibile, visto che la Nhl e il sindacato giocatori hanno deciso giorni fa di non consentire agli atleti di partecipare alle Olimpiadi invernali di Pechino a febbraio, così le tre settimane in cui il campionato sarebbe stato in pausa per i Giochi verrebbero utilizzate per i recuperi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: da domani gigantisti azzurri in pista a Ponte di Legno
Tre giorni di allenamenti, slalomisti convocati a Pozza di Fassa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà un Santo Stefano in pista per i gigantisti azzurri della Coppa del mondo di sci alpino, convocati a Ponte di Legno (Brescia) dal direttore tecnico, Roberto Lorenzi, per una tre giorni d’allenamento, fino al 29 dicembre.
Si tratta di Giovanni Borsotti, Riccardo Tonetti, Hannes Zingerle e Luca De Aliprandini, che col secondo posto nell’ultima gara in Alta Badia ha riportato gli azzurri sul podio di specialità cinque anni dopo Florian Eisath.

Tempo di allenamenti prima di Capodanno anche per gli specialisti delle porte strette, che da lunedì a mercoledì prossimi si ritroveranno sulle piste di Pozza di Fassa (Trento): Stefano Gross, Alex Vinatzer, Manfred Moelgg, Giuliano Razzoli e Tommaso Sala.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: basket; rinviata Trento-Varese di domani in Serie A
Positivi tra i lombardi, autorità sanitarie impongono stop
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente match di Santo Stefano per Dolomiti Energia Trentino e Openjobmetis Varese.
I casi di positività al Covid-19 riscontrati nel club lombardo hanno indotto le locali autorità sanitarie a imporre lo stop a tutte le attività del gruppo squadra e quindi la Lega basket serie A ha disposto il rinvio ” a data da destinarsi” dell’incontro di domani, valido per la 13/a giornata di campionato.

“Il presidente della Lba, Umberto Gandini, in merito alla partita del 26 dicembre tra Dolomiti Energia Trentino e Openjobmetis Varese, valida per la 13/a giornata del campionato di Serie A – recita una nota della Lega -, preso atto dell’impossibilità di disputare la partita a causa del provvedimento assunto oggi dall’Ats Insubria che, a seguito di positività riscontrate nel gruppo squadra di Varese, tutto ciò considerato dispone il rinvio della partita medesima.
Nei prossimi giorni saranno indicate le modalità di recupero della partita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Atlanta decimata dal Covid, New York vince 101-87
Anche Belinelli out nel match di Natale al Madison Square Garden
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
20:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I New York Knicks hanno battuto gli Atlanta Hawk per 101-87 nel primo degli incontri della giornata di Natale in Nba.
La squadra di Atlanta si è presentata in campo con enormi falle nella rosa a causa del Covid.
Ben otto, infatti, i giocatori sottoposti al protocollo di sicurezza, tra i quali Danilo Gallinari, la stella Trae Young, Kevin Huerter, DeAndre Hunter e Onyeka Okongwu.
Al Madison Squadre Garden, New York, priva dell’infortunato Derrick Rose, ha preso un vantaggio di nove punti nel primo quarto sul quale ha costruito la 15/a vittoria di una stagione non brillante mentre Atlanta ha incassato la 17/a sconfitta (contro 15 successi).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: tennis; dopo Nadal, anche Shapovalov positivo
Entrambi reduci dal torneo-esibizione di Abu Dhabi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
22:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennista canadese Denis Shapovalov ha annunciato sui social di essere positivo al Covid-19.
Una scoperta fatta al suo arrivo a Sydney, dove intendeva prepararsi per partecipare alla Atp Cup e agli Australian Open.

Il n.14 al mondo è reduce torneo-esibizione di Abu Dhabi, dove ha affrontato anche Rafa Nadal, il quale è risultato positivo cinque giorni fa. Stessa sorte hanno subito due giocatrici impegnate nel Mubadala world tennis championship, la svizzera Belinda Bencic e la tunisina Ons Jabeur.
“Sto rispettando tutti i protocolli e sono attualmente in isolamento – ha spiegato Shapovalov -. Al momento ho sintomi lievi e non vedo l’ora di tornare in campo, quando sarà possibile farlo in sicurezza”. Difficile che riesca ad essere in campo per l’Atp Cup, al via tra una settimana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: rimonta Milwaukee, Boston sconfitta 117-113
Decisivo Antetokounmpo, che al rientro segna 36 punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 dicembre 2021
23:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ritorno in campo di Giannis Antetokounmpo, che aveva saltato le ultime cinque partite per il protocollo Covid, ha dato la carica ai Milwaukee Bucks capaci di rimontare in extremis sui Boston Celtics nel secondo incontro natalizio della Nba, imponendosi 117-113.
I bostoniani sentivano di poter conquistare la vittoria sul campo dei detentori dell’anello, ma nella fase finale dell’ultimo quarto non hanno retto alla spinta dei rivali.

Antetokounmpo ha messo a segno 36 punti e 11 assist per i Bucks, che sono terzi nella Eastern Conference con un record di 22 vittorie e 13 sconfitte. I migliori marcatori dei Celtics sono stati Tatum e Brown, 25 punti a testa, con la loro squadra che è nona, con 16 vittorie e 17 sconfitte.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: super LeBron, ma per i Lakers arriva un altro ko
James supera Bryant come miglior realizzatore nel Christmas day
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
11:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Miglior realizzatore di sempre sul parquet a Natale, ma Lebron James non riesce a evitare ai Lakers un altro ko.
Nel Christmas day Nba alla Crypto.com Arena, nuovo nome dello Staples Center, il campione del team di Los Angeles mette insieme 39 punti contro i Nets, che si aggiudicano però 122-115 il match grazie a Harden grande protagonista con 36 punti e tripla doppia e a Patty Mills (34).
A tenere a galla i gialloviola ci prova anche Russell Westbrook, che chiude in tripla doppia con 13 punti. Per i Lakers arriva però la quinta sconfitta consecutiva e la crisi ora è davvero grande. Il solito gigante LeBron si consola diventando il miglior realizzatore della storia dei match natalizi superando Kobe Bryant con oltre 400 punti in sedici presenze.
Nella prima sfida di Natale vincono senza soffrire i New York Knicks, che battono Atlanta 101-87: gli Hawks, senza Trae Young e Danilo Gallinari, incassano il quinto ko nelle ultime sette partite.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Stecca guarito,’ ho vinto il match della vita’
In terapia intensiva dal 12 dicembre nonostante doppio vaccino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Maurizio Stecca, dal 12 dicembre scorso ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Treviso Ca’ Foncello nonostante fosse vaccinato con doppia dose, è guarito dal Covid.
Lo annuncia lui stesso con un post sul proprio profilo Facebook, in cui c’è anche una sua foto, sul letto d’ospedale, in cui appare sorridente e fa il gesto del pollice all’insù. “Ho vinto il match della mia vita – scrive il pugile oro olimpico a Los Angeles ’84 -, grazie a voi per avermi sostenuto con il vostro team amici… Buon Natale 2021, Maurizio Stecca”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vola in Australia, ‘2022 per scalare posizioni’
Piatti: lavoriamo sul servizio e sull’aggressività
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 dicembre 2021
17:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sinner e il team Piatti in partenza per gli Australian Open.
Il gruppo si e’ imbarcato per Sydney nel giorno di Santo Stefano, in vista della Atp Cup, prima prova del calendario 2022 cui il 20enne della Val Pusteria, n.10 del mondo, è iscritto.
“Quest’anno si punta ad avvicinarsi ancora di più ai primissimi. Però per farlo c’è solo un modo: lavorare ed allenarsi sempre con qualità e giocare le partite, vincerle e perderle. Allora impari”, dice il suo coach, Riccardo Piatti, a Supertennis.
“Stiamo lavorando molto sul servizio – l’analisi tecnica – e sul fatto di essere ancora più aggressivo nel gioco. Cambiare di più la palla, aprirsi il campo e venire a rete. Deve far pensare di più l’avversario”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Mattarella nomina Malagò Cavaliere di Gran Croce
‘Fiero dello sport, onorificenza che condivido col mio mondo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
11:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nell’anno d’oro dello sport italiano, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato Giovanni Malagò Cavaliere di Gran Croce.
La massima onorificenza conferita dalla residenza della Repubblica è stata consegnata al presidente del Coni da Mattarella, al Quirinale, prima della cerimonia con il passaggio della bandiera tricolore, in vista dei Giochi di Pechino 2022, a Sofia Goggia e a Giacomo Bertagnolli.
La benemerenza è stata attribuita anche al presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Un’altra testimonianza della straordinaria vicinanza del presidente Mattarella allo sport italiano, al termine di un anno indimenticabile per l’intero movimento. Malagò ha sottolineato il suo “grande onore per essere stato insignito del massimo riconoscimento della Presidenza della Repubblica, onorificenza che condivido con il mio amato mondo. Fiero dello sport, orgoglioso di essere italiano”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: in serie A solo una partita causa Covid,vince Pesaro
Brindisi battuta in casa. Domani posticipo Treviso-Brescia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 dicembre 2021
23:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Falcidiata dal Covid la Serie di basket ha potuto far disputare soltanto una partita della 13/a giornata, quella del PalaPentassuglia fra Happy Casa Brindisi e Carpegna Pesaro.
Hanno vinto gli ospiti per 91-89 dopo un match molto tirato, punto a punto.

Gli altri incontri di oggi, a causa dei focolai di Covid nelle varie squadre sono stati tutti rinviati: Milano-Virtus Bologna, Venezia-Napoli, Reggiana-Tortona, Fortitudo Bologna-Sassari, Trento-Varese e Cremona-Trieste. Domani si giocherà invece, a meno di sorprese dell’ultima ora, il posticipo fra Nutribullet Treviso e Germani Brescia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Obereggen capitale nazionale dello snowboard con show Red Bull
Da 5 a 6 marzo’22 unica tappa italiana qualifica finali mondiali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
10:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Obereggen, capitale nazionale dello snowboard.
A decretarlo il «Red Bull Hammers with Homies» che arriverà nella località altoatesina, cuore del comprensorio sciistico dello Ski Center Latemar, a 20 minuti da Bolzano.

Svelate le date del prestigioso evento di snowboard in programma nell’Obereggen Snowpark, una delle strutture più adrenaliniche a livello italiano. Si terrà sabato 5 e domenica 6 marzo 2022, unica tappa italiana di qualifica per le finali mondiali del Red Bull Hammers with Homies, in programma il 17 aprile a Madonna di Campiglio. Si tratterà di una gara di alto livello, in gergo una team battle, dedicata agli snowboarder che fanno di creatività, stile e competizione, il loro stile di vita. Durante la competizione, aperta a tutti, si affronteranno squadre di 3 snowboarder con la formula dell’eliminazione diretta in un’elettrizzante Jam Session. Le crew potranno esprimere le proprie capacità: gioco di squadra, creatività, stile ed esecuzione, saranno i parametri che verranno valutati. La giuria selezionerà le migliori squadre che si affronteranno in un knockout nella fase finale (preiscrizioni: info@moonsrl.it).
L’iscrizione è gratuita col requisito essenziale di avere un’età superiore a 16 anni, con tanti omaggi per tutti i partecipanti e premi per i due team finalisti. La squadra vincitrice parteciperà alle finali mondiali del Red Bull Hammers with Homies in programma il 17 aprile a Madonna di Campiglio. Non solo snowboard ad Obereggen, culla da decenni di competizioni internazionali di sci. Sulla pista Maierl, a metà dicembre, si è svolto lo slalom di Coppa Europa, il più antico del Circo Bianco, alla 38esima edizione e organizzato dal comitato presieduto da Eduard Pichler e composto da ASE Catinaccio, SC Ega, scuola sci Obereggen e società impianti Obereggen Latemar SpA. Sette giorni più tardi, mercoledì 22 dicembre, a Madonna di Campiglio, si è svolto lo slalom di Coppa del Mondo. La tradizione è stata rispettata: vista la qualità della Maierl, chi ha fatto bene ad Obereggen si è ripetuto sulla 3Tre come i terzi a pari merito di Obereggen, il francese Muffat-Jeandet ed il bulgaro Popov.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: ranking Atp; l’Italtennis saluta un super 2021
Berrettini e Sinner top 10, otto azzurri fra primi cento mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
11:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa della partenza della nuova stagione l’ultima classifica del 2021 è praticamente una fotocopia di quella precedente (una sola variazione nella top 300 nel ranking pubblicato tra Natale e Capodanno), con la soddisfazione per l’Italtennis di salutare l’anno con due suoi esponenti nell’elite del tennis mondiale.

In vetta c’è Novak Djokovic, che termina per la settima volta l’anno sul trono (un record): il 34enne serbo, diventato numero 1 del mondo per la prima volta il 4 luglio 2011 e al suo quinto periodo in cima al ranking, dopo aver strappato a Roger Federer il record all-time porta a 353 le sue settimane complessive da numero 1.

Sono 2900 i punti di vantaggio sul russo Daniil Medvedev, a sua volta seguito dal tedesco Alexander Zverev, che dopo il trionfo alle ATP Finals di Torino è a 800 punti dalla seconda poltrona, dove non si è mai accomodato prima. Quindi al quarto posto il greco Stefanos Tsitsipas, operatosi al gomito destro il mese scorso, a precedere il russo Andrey Rublev, quindi lo spagnolo Rafa Nadal (a sua volta allunga la striscia record a 849 settimane consecutive in top ten), gli ultimi due risultati positivi al Covid dopo l’esibizione ad Abu Dhabi.
Poi, stabile in settima posizione, Matteo Berrettini – entrato in top ten nel novembre 2019 -, distanziato di 307 punti dal mancino di Manacor. All’ottavo posto (a 408 punti dall’azzurro) il norvegese Casper Ruud, semifinalista a Torino, seguito dal polacco Hubert Hurkacz, con a chiudere l’elite del circuito mondiale appunto Jannik Sinner, a coronamento di un’annata da protagonista – anche in Davis – per il 20enne di Sesto Pusteria. E’ praticamente congelato anche il resto del ranking maschile visto che si sono disputati solo alcuni tornei del circuito ITF mentre l’attività ATP, compresi i challenger, riprende la prossima settimana, la prima di gennaio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Classifica top 10: 1 Djokovic, Novak (SRB) 11.540 punti 2 Medvedev, Daniil (RUS) 8.640 3 Zverev, Alexander (GER) 7.840 4 Tsitsipas, Stefanos (GRE) 6.540 5 Rublev, Andrey (RUS) 5.150 6 Nadal, Rafael (ESP) 4.875 7 BERRETTINI, Matteo (ITA) 4.568 8 Ruud, Casper (NOR) 4.160 9 Hurkacz, Hubert (POL) 3.706 10 SINNER, Jannik (ITA) 3.350.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anche il russo Rublev positivo
‘Andrò a Melbourne solo quando sarà sicuro per tutti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
11:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennista russo Andrey Rublev ha annunciato di essere positivo al Covid-19 e di essere già in isolamento.
“Sono attualmente a Barcellona e purtroppo sono risultato positivo – ha scritto su twitter il 24enne, quinto della classifica Atp – Mi sono messo in isolamento e rispetto tutti i protocolli sotto la supervisione dei medici.
Sono vaccinato e mi sto preparando per la Atp Cup e gli Australian Open. Ora ho bisogno di riprendermi e andrò a Melbourne solo quando sarà sicuro per tutti”.
Rublev ha partecipato al torneo esibizione di Abu Dhabi insieme con Rafa Nadal e il canadese Shapovalov, entrambi attualmente positivi. Per loro la partecipazione alla Atp Cup, al via l’1 gennaio, è ormai da escludere, ma è a rischio anche il primo major della stagione, che comincia il 17 gennaio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mick Schumacher, sogno lottare per campionato nel 2022
Tedesco Haas: se non lo volessi non sarei portato per Formula 1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
19:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà il rosso Ferrari che lo vedrà protagonista la prossima stagione come pilota di riserva, sarà il suo Dna, sta di fatto che nonostante un 2021 passato a guardare il Circus dal fondo della griglia Mick Schumacher confida in un 2022 in lotta per il Mondiale.
Proprio come faceva il suo Grande papà con la Rossa di Maranello.

“Il mio sogno è quello di poter lottare per il campionato il prossimo anno. Non è realistico, ma se non lo volessi non sarei portato per la Formula 1″ – ha detto il terzo pilota della Ferrari e titolare alla Haas al giornale tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung -. La speranza è quella di essere costantemente in zona-punti, questo sarà il nostro obiettivo per il 2022. Vedremo alla prima gara se riusciremo a raggiungerlo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pga Tour: quanti big al Sentry Tournament of Champions
Dal 6 al 9 gennaio alle Hawaii. Rahm e Morikawa le star attese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
12:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Pga Tour di golf tornerà protagonista dal 6 al 9 gennaio con il Sentry Tournament of Champions.
Alle Hawaii si sfideranno tanti tra i vincitori del 2021, in un evento che metterà in palio un montepremi di 8.000.000 di dollari.
A Kapalua, nell’isola di Maui, tra i big in gara ci sarà anche Phil Mickelson. Era dal 2001 che il californiano non giocava il Sentry Tournament, evento da lui vinto nel 1994 e nel 1998 (quando superò di un colpo Tiger Woods e Mark O’Meara).
Nel field anche altri campionissimi. Tra questi lo spagnolo Jon Rahm, numero 1 del world ranking. E ancora: gli americani Collin Morikawa (secondo nell’ordine di merito mondiale), Brooks Koepka e Bryson DeChambeau, oltre al giapponese Hideki Matsuyama (vincitore del The Masters nell’aprile 2021).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: torna We Run Rome, decima edizione il 31 dicembre
Massimo seimila partecipanti, tra loro anche 200 arbitri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
27 dicembre 2021
12:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 31 dicembre torna l’Atleticom We Run Rome che, come novità della decima edizione, propone quest’anno la sfida dei Rioni, nel centenario del definitivo assetto della capitale con la suddivisione in zone del centro storico di Roma.
Da qui l’idea di associare ognuna delle partenze ad un Rione (Monti, Trevi, Colonna, Campo dè Fiori, Celio ecc), così da dare una nuova vocazione dell’evento.

Uno dei rioni, il ‘Colonna’ sarà dedicato interamente agli arbitri, visto che il 31 dicembre sarà anche il giorno della RefereeRun, la corsa all’interno della We Run Rome. Tra i duecento arbitri che saranno presenti allo stadio ‘Nando Martellini’, in prima fila Daniele Doveri, Paolo Valeri e Alessandro Paone. Non sarà presente fisicamente, ma manderà il proprio saluto ai tanti atleti in gara il presidente dell’Aia, Alfredo Trentalange.
In occasione del suo decennale e dopo lo stop causato dalle misure restrittive anti-covid, la corsa di 10 km è dedicata a Emil Zatopek. la partenza è prevista per le 14.00, all’interno del perimetro storico della città. Dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, passando per piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo, per arrivare sulla linea del traguardo ancora una volta alle Terme di Caracalla. La partecipazione sarà limitata a un massimo di seimila persone e si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni anti-Covid-19, con partenze cadenzate, predisponendo un adeguato intervallo temporale tra ognuna e con un distanziamento fisico tra ogni atleta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Mikaela Shiffrin positiva al Covid ‘sto bene’
Salterà le gare di Lienz in Austria domani e mercoledì
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
12:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La campionessa di sci Mikaela Shiffrin, in testa alla Coppa del Mondo femminile, ha annunciato sui suoi social network di essere risultata positiva al Covid-19, e che quindi salterà le gare di Lienz (Austria) martedì e mercoledì.
“Sto bene ma purtroppo sono risultato positivo al Covid.
Rispetto il protocollo e mi sono isolata”, scrive la fuoriclasse americana che vanta 72 vittorie in Coppa del mondo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: in rampa lancio 2022 TopJet F2000, gare anche all’estero
Nuovo anno in crescita per serie monoposto targata Piero Longhi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
13:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un 2022 ricco di novità per la TopJet F2000 Formula Trophy.
La serie ideata dal pluri campione rally ed ora evoluto pistard Piero Longhi si svolgerà su sette appuntamenti sui più importanti tracciati italiani, con tanto di round oltre confine al Red Bull Ring.
La promozione sarà di ACI Sport, tutte le gare in diretta TV. Arriva la F. 2.0 Cup, la categoria riservata alla Formula Renault, che va ad impreziosire le griglie di partenza con le già apprezzate monoposto di Formula 3, le vetture di classe regina. Il campionato è come sempre aperto a tutte le monoposto. Lo ha annunciato lo stesso Longhi che ha pianificato attentamente la promozione della stagione 2022 per offrire la migliore promozione e l’adeguato risalto al crescente numero di piloti che continua a confermare fiducia in una serie, che favorisce la crescita sportiva di ciascun pilota, esaltandone le doti ed il lavoro di squadra.
Griglia unica e suddivisione nelle varie categorie, con classifica assoluta e classifiche per ciascuna classe, con tanto di assegnazione punti e montepremi.
Week end con 2 turni di prove libere da 25 minuti, una qualifica sempre da 25 minuti e della stessa durata le due gare. Si inizia da Monza il 24 aprile, poi l’8 maggio ad Imola ed il 5 giugno in Austria al Red Bull Ring. Nel week end del 3 luglio sarà Vallelunga ad ospitare il 4° appuntamento stagionale, prima della pausa estiva. Nuovamente a Vallelunga il 18 settembre e round conclusivo a Misano il 5 novembre nel contesto del Gruppo Peroni. Non è esclusa qualche piacevole sorpresa estemporanea.
Campione 2021 è Bernardo Pellegrini su Dallara 313 Volkswagen, che anche quest’anno ha duellato fino alla fine con Dino rasero, campione 2020 su Dallara 317 e sempre protagonista di vertice. “Nel 2021 la partecipazione media ad ogni gara ha superato le 24 presenze – ha sottolineato Piero Longhi – desideriamo offrire una promozione adeguata a quanti confermano piena fiducia nella nostra serie. Il numero crescente di adesioni del 2021 e quelle già pervenute per la prossima stagione, ci ha spinto a pianificare degli investimenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: fra stop e rinvìi, lo sport rischia il caos
Dal calcio al tennis, dallo sci all’Nba, ogni giorno nuovi casi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
19:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Gran Bretagna all’Italia, dagli Stati Uniti all’Australia, anche lo sport è investito dalla nuova ondata di contagi portati anche dalla variante Omicron e fa i conti quotidianamente con nuovi casi di positività, rinvii di incontri e stop a campionati in tantissime discipline diverse.

Nel calcio, se in Italia ha deciso di fermarsi il campionato di serie B, che ha rinunciato ai turni in programma il 26 e 29 dicembre per riprendere direttamente a metà gennaio, la Premier League tiene duro ma accumula giorno dopo giorno nuovi rinvii, finora sono una quindicina, con tecnici e giocatori piuttosto critici sulla gestione di quella cha sta diventando un’emergenza.
In una settimana dal 20 al 26/12, sono stati fatti oltre 15mila tamponi, con 103 positività, un record. Sempre in Gran Bretagna, il Galles ha deciso che tutti gli eventi sportivi si svolgeranno ora a porte chiuse, così come in Germania, dove la Bundesliga riprenderà a giocare solo il 7 gennaio, appena dopo la serie A. In Scozia, la pausa invernale di tre settimane è stata anticipata a oggi invece del 3 gennaio.
Il tennis è quasi fermo, in attesa dell’inizio della nuova stagione in Australia, ma la pandemia metta a rischio quello che è l’evento più atteso di gennaio, l’Australian Open, al via il 17. Tre top player – Rafa Nadal, Denis Shapovalov e, oggi Andrey Rublev – hanno annunciato di essere positivi e le loro partecipazioni potrebbero essere rimesse in discussione. “Ora devo recuperare e andrò a Melbourne solo quando sarà sicuro per tutti”, ha detto il russo su Twitter. Il serbo numero uno al mondo Novak Djokovic, che non dichiara se è vaccinato o meno, deve annunciare entro fine anno se parteciperà al primo major a Melbourne, ma il suo entourage ha già detto che non farà l’Atp Cup (1-9 gennaio), torneo per Nazioni che rischia di partire zoppo.
Anche lo sci alpino non viene risparmiato: la statunitense Mikaela Shiffrin, leader della Coppa del Mondo, ha annunciato sui suoi social network di essere risultata positiva. Salterà di certo le gare di Lienz (Austria) di domani e mercoledì, che si terranno inoltre a porte chiuse. La fuoriclasse Usa si aggiunge nella lista dei positivi alla svizzera Lara Gut-Behrami, alla neozelandese Alice Robinson e alla austriaca Katharina Liensberger.
Oltreoceano, il campionato Nba tiene la rotta nella tempesta, ma ben 27 squadre su 30 hanno avuto uno o più contagi, con gli Atlanta Hawks rimasti senza undici giocatori e i Boston Celtics nove. E’ una corsa a mettere sotto contratto per pochi giorni giocatori del campionato riserve per sostituire gli assenti, ma ugualmente ogni giorno qualche match salta. Il campionato di hockey dovrebbe riprendere domani dopo essersi fermato quasi una settimana a causa dei contagi. Le partite rinviato finora sono 67 e pare che saranno recuperate durante le Olimpiadi invernali di Pechino, visto che i prof della Nhl hanno deciso di rinunciare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NBA: Boston perde la stella Jayson Tatum, è in quarantena
Al momento sono 124 i giocatori del campionato in isolamento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
27 dicembre 2021
21:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La star dei Boston Celtics Jayson Tatum è stata inserita nell’elenco dei giocatori in quarantena secondo il protocollo anti-Covid, ha annunciato la sua squadra, e non giocherà contro i Minnesota Timberwolves.

Tatum, 23 anni, che attualmente sta disputando la stagione con una media di 25,6 punti, 8,6 rimbalzi e 3,8 assist a partita, era già stato messo da parte per due settimane a gennaio quando aveva contratto il virus.

È il nono giocatore di Boston messo in quarantena dopo Enes Freedom (ex Enes Kanter), Bruno Fernando, Justin Jackson, CJ Miles, Aaron Nesmith, Josh Richardson, Dennis Schroder e Grant Williams. Attualmente sono 124 i giocatori dell’NBA in isolamento. John Collins (Atlanta Hawks), i giocatori di Charlotte Hornets Miles Bridges, Cody Martin, PJ Washington e il playmaker dei Chicago Bulls Lonzo Ball erano già stati messi in isolamento domenica. Le regole della NBA prevedono che i giocatori con protocollo anti-Covid debbano andare in isolamento per dieci giorni fino a quando non registrano due test negativi in ;;un periodo di 24 ore.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Amy Pieters resta in coma farmacologico
Campionessa olandese operata alla testa dopo la caduta in Spagna
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 dicembre 2021
21:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Amy Pieters rimarrà in coma farmacologico almeno per altri tre giorni, ha fatto sapere il suo team SD Worx.
La ciclista olandese, campionessa del mondo di Madison, è caduta prima di Natale mentre si allenava con la sua squadra ad Alicante.

L’atleta 30enne è stata trasportata in ospedale con un’eliambulanza ed operata per alleviare la pressione sul cervello.
“I medici sottolineano che un riposo extra in questa fase offre maggiori possibilità di recupero”, si legge in una nota del team. La decisione di tenerla in coma indotto è stata presa dai “medici spagnoli dell’ospedale di Alicante”, dopo “consultazione con diversi medici olandesi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Harden in cattedra a Los Angeles, i Nets volano
Ja Morant regala a Memphis un gran successo sul filo di lana
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 dicembre 2021
20:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Phoenix si arrende – ed è la seconda volta di fila che accade – a soli 5 decimi dalla fine della sfida casalinga contro Memphis (114-113), che firma il sorpasso in dirittura d’arrivo grazie a Ja Morant.
Per il resto, nella notte dell’Nba, Atlanta sprofonda e arriva all’ottava sconfitta consecutiva in casa: questa volta i georgiani si arrendono a Chicago, che sogna grazie alla coppia formata da DeRozan e LaVine.
I due arrivano a 65 punti. James Harden spadroneggia sul campo dei Clippers, chiudendo con 39 punti e 15 assist nel netto successo dei Blooklyn Nets. Porzingis trscina Dallas, che vince a Portland (132-117), Minnesota fa bottino pieno contro Boston (108-103), Utah fa lo stesso sul campo di San Antonio e Charlotte piega in casa i texani di Houston (108-103).
Risultati: Charlotte-Houston 123-99 Atlanta-Chicago 118-130 Minnesota-Boston 108-103 San Antonio-Utah 104-110 Phoenix-Memphis 113-114 Portland-Dallas 117-132 LA Clippers-Brooklyn 108-124.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australian Open, nemmeno Thiem ci sarà
Resta il mistero sulla presenza di Djokovic anche per Atp Cup
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 dicembre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sabato prossimo comincia a Sydney l’Atp Cup, con l’Italia pronta all’esordio domenica proprio contro i padroni di casa, ma grande è la confusione sotto il cielo australiano, tra continui annunci di rinunce e misteri che non si chiariscono anche in vista del ben più importante Australian Open, al via il 17 gennaio.
Il covid-19 è la minaccia più imminente ma non è per un contagio che ha dato forfeit per il primo major stagionale l’austriaco Dominic Thiem, il quale ha annunciato che salterà il torneo nel quale nel 2020 raggiunse la finale, salendo fino al terzo gradino del podio mondiale.
Il 28enne si è infortunato al polso lo scorso giugno a Maiorca e da allora è scivolato al numero 15, con la prospettiva sicura di scendere ancora più in basso dopo la sua decisione. “Il polso sta bene ma con il mio team abbiamo deciso di cominciare la stagione in Argentina, all’Open di Cordoba, a fine gennaio – ha fatto sapere sui social -. Mi rivedrete in Australia nel 2023”. Con lui, al momento, mancheranno di sicuro Roger Federer, Stan Wawrinka, Miroslav Raonic e altri, con forti dubbi riguardo ad Andrey Rublev, Rafa Nadal e Dimitri Shapovalov, positivi al covid dopo aver partecipato al torneo esibizione di Abu Dhabi. Su tutto, aleggia il mistero sulla presenza di Novak Djokovic sia alla Atp Cup sia all’Open che si tiene a Melbourne e per il quale tutti i giocatori devono dimostrare di aver ricevuto due dosi di uno dei vaccini, oppure ottenere un’esenzione medica. Tennis Australia ha fatto sapere di non aver ricevuto “notizia di alcun ritiro dal Team Serbia per l’Atp Cup”. A Sydney è già arrivato il n.2 del mondo, Daniil Medvedev, che guiderà la Russia campione in carica, priva però di Rublev. L’Italia, inserita nello stesso girone della Russia, resta l’unica nazione con due top 10 al via, Matteo Berrettini e Jannik Sinner, che hanno oggi si sono allenati insieme.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Alaphilippe è ‘campione dei campioni’ per la 3/a volta
L’Equipe incorona il corridore francese entrato nella storia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 dicembre 2021
12:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo titolo mondiale professionisti in linea su strada, la Freccia Vallone, una tappa alla Tirreno-Adriatico e una al Tour de France.
Per Julian Alaphilippe sta per chiudersi un altro anno di successi.
Il corridore francese, dopo avere ricevuto un terzo Vélo d’Or Français, ora ha realizzato la tripletta di vittorie anche nel ‘Champion des Champions’ – che viene assegnato ogni anno dal 1946 dalla redazione de L’Equipe, affiancando così Michel Lazy, Guy Drut, Bernard Hinault e Alain Prost come gli unici atleti francesi a raccogliere il prestigioso riconoscimento in almeno tre occasioni.
“Questo trofeo mi dà molto orgoglio e gioia. È bello ottenerlo solo una volta, ma ora l’ho ricevuto per ciascuno degli ultimi tre anni ed è davvero incredibile. Viene dopo una stagione che non dimenticherò mai, una stagione nella quale ho gareggiato per la prima volta in carriera da campione del mondo e ho sentito quanto sia speciale indossare la maglia iridata – dice Alaphilippe -. Allo stesso tempo, questo premio è qualcosa che mi motiva molto per il prossimo anno: indipendentemente dagli impegni voglio onorare questa maglia iconica e godermi ogni momento, indossandola”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: terzo caso Covid tra giocatori Tonno Callipo
Allenamenti sospesi e gruppo sottoposto a nuovi accertamenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
28 dicembre 2021
12:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo caso di positività al Covid tra i giocatori della Tonno Callipo, che milita nel campionato Superlega di volley.
Si tratta di un altro atleta della prima squadra che va ad aggiungersi agli altri due casi già accertati la scorsa settimana.
Lo rende noto, con un comunicato, la società.
“Un momento delicato – si afferma nella nota – in cui il club calabrese deve tenere alta la guardia. Sono state sospese, In via precauzionale, le sedute di allenamento previste per oggi e disposto l’isolamento fiduciario. Fino alla ripresa delle attività collettive sul campo, il preparatore atletico Alberto Castelli ha stilato protocolli di lavoro individuale da svolgere a casa. Sono stati pianificati, inoltre, nuovi screening per monitorare lo stato di salute dell’intero gruppo. Domani mattina giocatori e staff saranno sottoposti ad un nuovo test molecolare. Si spera, comunque, in conseguenze minime per la salute degli atleti anche in considerazione del fatto che 10 di loro si erano già sottoposti il 18 dicembre alla terza dose di vaccino. Poco tempo per sviluppare un’adeguata protezione anticorporale, ma pur sempre una ‘difesa’ in più contro il virus”.
“Va segnalato, comunque – riferisce ancora la società – che i giocatori risultati positivi sono asintomatici e stanno bene.
Nei giorni scorsi, inoltre, erano state riscontrate due positività anche tra i giovani della Tonno Callipo di serie B che in diverse occasioni sono stati aggregati alla prima squadra durante gli allenamenti in palestra o a referto nelle gare ufficiali per sopperire alle assenze cui si era dovuto fare fronte a novembre e dicembre”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: trionfo Paris, nessuno come lui sullo Stelvio
Sesto successo in libera a Bormio. Brignone quarta a Lienz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BORMIO
28 dicembre 2021
19:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo si sapeva ormai da tempo che la massacrante Stelvio di Bormio, con i suoi 3.270 metri che non danno tregua e consumano ogni energia, era la pista preferita di Dominik Paris che vi aveva già conquistato sei vittorie.
Ma questa volta Domme si è superato e a 32 anni ha vinto di nuovo, raccogliendo il suo sesto incedibile successo in discesa (e uno in SuperG): mai nessuno come lui su una pista che mette paura.
Per l’azzurro si è trattato del ventesimo successo in carriera e, non bastasse, con questa vittoria dopo quattro delle dieci gare in calendario, Paris è passato in testa alla classifica della coppa di discesa, con 227 punti. “Lo sapete tutti: la Stelvio mi piace moltissimo, mi fa sentire sempre sicuro ed in fiducia. Anche quest’anno era tosta, molto difficile. Ma quando dai il massimo arrivi al traguardo e sei soddisfatto. Spero di crescere ancora per le prossime gare e di migliorare, ma la sciata sta andando bene: la fiducia sta tornando”, ha detto l’azzurro dopo questo vero trionfo. Era dal febbraio scorso a Garmisch che Paris non vinceva. Poi c’erano state anche alcune delusioni come il quarto posto mondiale a Cortina sulla pista Vertigine. “In gara, mettendoci più aggressività ho migliorato anche in quei passaggi in alto dove in prova non ero stato del tutto soddisfatto”, ha spiegato Paris raccontando la sua cavalcata tutta all’attacco e sempre al comando davanti allo svizzero Marco Odermatt, sceso prima di lui e momentaneamente in testa. Paris ha preso 28 centesimi di vantaggio al primo intermedio, 55 al secondo e 56 al terzo. Poi un leggero calo con 45 di vantaggio al quarto e 24 alla fine. Ha avuto ragione: la vittoria l’ha costruita sulla parte alta della Stelvio, quella più tecnica mentre negli anni a passati aveva dominato soprattutto con i suoi finali furiosi. “E adesso vediamo con i superG, a partire da quello di domani (il primo di due consecutivi, ndr)”, ha annunciato Paris che sulla Stelvio vuole continuare a stupire il mondo. Con lui sul podio, oltre allo svizzero Odermatt, sempre più leader di cdm con 713 punti, l’altro elvetico Niels Hintermann. Per l’Italia c’e’ poi stato l’ottimo decimo posto di Matteo Marsaglia mentre più indietro hanno chiuso Mattia Casse e l’atleta locale. Pietro Zazzi. Gara sbagliata invece per Christof Innerhofer, lontanissimo dai migliori. Podio solo fiorato per l’Italia invece nel gigante donne di Lienz dove la francese Tessa Worley – 32 anni, due titoli mondiali e 15/o successo i coppa -. Seconda con un distacco di 30 centesimi la slovacca Petra Vlhova e terza la svedese Sara Hector, a 40 centesimi. Federica Brignone con un’eccellente seconda manche ha sfiorato il podio e chiuso 4/a dopo essere stata 12/a nella prima in cui è scesa inspiegabilmente con il freno tirato. Marta Bassino ha chiuso sesta mentre Sofia Goggia, anche lei con una buona rimonta nella seconda manche, e’ finita 12/raccogliendo in classifica generale 22 preziosi punti. Domani a Lienz si chiude con lo slalom speciale, ultima gara del 2021, la più ostica delle disciplina per le azzurre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito Sportivo: finanziamento a Eur Spa per valorizzare Nuvola
Presidente Abodi, orgoglio per sostegno a progetto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 dicembre 2021
16:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’istituto per il Credito Sportivo (ICS) ha concesso un finanziamento di 1,8 milioni a Eur Spa per un’ulteriore valorizzazione culturale del Centro congressi “La Nuvola”, progettata dagli architetti Massimiliano e Doriana Fuksas e di proprietà della società capitolina.
Il progetto prevede una serie di interventi finalizzati allo sviluppo di contenuti di qualità in ambito culturale, in particolare volti a destinare gli spazi del polo a un nuovo concetto di area museale ‘non istituzionalizzata’, che rivolga le sue attenzioni a una stimolante visione dell’arte, della cultura e del tempo libero come elementi di innovazione sociale e di coinvolgimento civico.

“Il finanziamento che stiamo mettendo a disposizione di Eur Spa – ha dichiarato il presidente Ics, Andrea Abodi – rappresenta motivo di orgoglio e soddisfazione professionale, anche in chiave civica. Eur Spa ha dato corpo e sostanza, con questo primo atto, alla Convenzione di collaborazione firmata un anno fa. Un impegno, quello di Eur Spa, insieme al Credito Sportivo, che guarda proprio al patrimonio immobiliare pubblico come valore sociale ed economico e alla sua valorizzazione come fattore di crescita fondamentale. Sono certo – conclude Abodi – che altre operazioni seguiranno per migliorare l’impiantistica sportiva e le altre infrastrutture culturali dell’Eur”. “È con viva soddisfazione – commenta l’ad di Eur Spa, Antonio Rosati – che abbiamo firmato questo progetto. Ringrazio sentitamente il presidente Abodi. Oggi è un buon giorno per Roma: rendiamo la Nuvola dell’Eur ancora più bella, accogliente e al servizio della città. Abbiamo aperto una strada polifunzionale che si sta rivelando vincente nel mondo come risposta alla pandemia. Con questo atto proiettiamo La Nuvola tra i più belli ed efficienti spazi congressuali e culturali del mondo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dinamo Sassari: altri positivi, 7 giorni quarantena
Contagiati atleti, tecnici e dipendenti, Asl impone stop
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
28 dicembre 2021
16:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Covid irrompe ancora negli spogliatoi della Dinamo Sassari.
Con una nota diffusa sul proprio sito web, il Banco di Sardegna comunica che “a seguito dei controlli eseguiti, sono emerse delle positività nel gruppo squadra”.
Il club sassarese fa sapere che “i soggetti sono già in isolamento” e che “abbiamo prontamente avvertito le autorità sanitarie, che hanno disposto un periodo di quarantena di sette giorni”.
Al termine dell’isolamento, dopo che sarà effettuato un nuovo giro di controlli, sarà possibile ricalendarizzare gli impegni ufficiali dei biancoblù. Tra i positivi risultano non solo giocatori e componenti dello staff tecnico ma anche altri dipendenti della società.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci nordico: Tour de ski; Pellegrino 5/o in sprint a Lenzerheide
Azzurro ‘podio era alla portata, mancata brillantezza’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 dicembre 2021
17:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Federico Pellegrino ha chiuso al quinto posto la gara sprint in tecnica libera che ha aperto il Tour de Ski sulla pista svizzera di Lenzerheide.
Il detentore della coppa di specialità ha ceduto solo alla netta superiorità del norvegese Johannes Klaebo, giunto al traguardo nella finalissima a braccia alzate davanti ai francesi Richard Jouve e Lucas Chanavat, mentre l’altro norvegese Erik Valnes ha preceduto Pellegrino nei metri conclusivi.

“Ho un po’ di amaro in bocca perchè il podio era alla portata, d’altra parte non gareggio contro me stesso ma contro avversari di tutto rispetto – ha detto il valdostano -, ci sta che non tutti i piani vadano a buon fine. Oggi mi è mancata un po’ di brillantezza, soprattutto all’inizio. Penso comunque di essere sulla buona strada, adesso pensiamo alla 15 km di mercoledì”.
In campo femminile, la statunitense Jessie Diggins ha imposto la sua legge precedendo nella finale a sei la norvegese Mathilde Myhrvold e la slovena Anamarija Lampic, giù dal podio l’altra statunitense Julia Kern, la svedese Anna Dyvic e la tedesca Coletta Rydzek. Fuori nei quarti di finale le tre azzurre che avevano superato le qualificazioni: Caterina Ganz, Greta Laurent e Lucia Scardoni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cdm sci: Worley vince gigante Lienz, Brignone quarta
Azzurra sfiora podio con grande rimonta, Bassino chiude sesta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LIENZ
28 dicembre 2021
20:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La francese Tessa Worley – 32 anni, due titoli mondiali e 15/o successo in coppa – ha vinto con il tempo di 2.03.86 lo slalom gigante di coppa del mondo femminile a Lienz.
Seconda con un distacco di 30 centesimi la slovacca Petra Vlhova e terza la svedese Sara Hector, a 40 centesimi.

L’azzurra Federica Brignone con una eccellente seconda manche ha chiuso quarta (2.04.52) dopo essere stata 12/a nella prima.
Dietro di lei Marta Bassino, sesta. Sofia Goggia, anche lei con una buona rimonta nella seconda manche, ha chiuso al 12/o posto, raccogliendo 22 preziosi punti per la classifica generale.
Domani sempre a Lienz è in programma uno slalom speciale, ultima gara del 2021 per le ragazze del circo bianco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Covid;rinviati match Callipo e Coppa Italia donne
A Vibo sospesi anche allenamenti, a Scandicci casi positività
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
28 dicembre 2021
21:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora partite rinviate a causa del Covid nella pallavolo.
A Vibo Valentia salgono a cinque i giocatori positivi al Covid della Tonno Callipo di volley, che milita nel campionato di Superlega.
In seguito ai tampone antigenico effettuato nel pomeriggio di oggi, sono stati registrati due nuovi casi che si aggiungono ai tre già accertati. I due nuovi contagiati della prima squadra, sono stati posti in isolamento.
Domani mattina, come già previsto, tutti i giocatori e i componenti dello staff saranno sottoposti a tampone molecolare, e le sedute d’allenamento, intanto, restano sospese in via precauzionale.
Intanto la lega volley ha reso noto che a causa di queste positività il recupero di campionato fra Gas Bluenergy Piacenza e la squadra calabrese, in programma giovedì, è stato rinviato al prossimo 12 gennaio.
Sempre giovedì avrebbe svolgersi la sfida tra la Savino Del Bene Scandicci e la Unet E-Work Busto Arsizio, valida per i quarti di finale della Coppa Italia femminile, ma anche in questo caso la partita è stata rinviata, nello specifico a lunedì 3 gennaio. Motivo dello slittamento è la positività di alcune atlete della Savino Del Bene. Scandicci fa anche sapere che “le restanti atlete, si spiega ancora, rimangono al momento sotto osservazione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: LeBron James riporta i Lakers alla vittoria
Tripla doppia contro i Rockets, supera barriera 36mila punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LeBron James con 32 punti e una tripla doppia (con 11 rimbalzi e altrettanti assist) è stato decisivo, insieme col compagno di squadra Russell Westbrook (idem con 24 punti, 12 rimbalzi e 10 assist) per far tornare i Los Angeles Lakers alla vittoria dopo cinque sconfitte consecutive battendo 132-123 gli Houston Rockets.
Il fuoriclasse di Akron è stato impiegato come centro titolare forse per la prima volta nella sua carriera a causa delle tante assenze in squadra legare al Covid-19.
Una scelta che ha pagato e che è stata festeggiata da un nuovo traguardo per James, diventato il terzo giocatore nella storia della Nba a superare i 36mila punti dopo Kareem Abdul-Jabbar (38.387) e Karl Malone (36.928). Pochi punti ma grande tensione in campo nella sfida tra i Golden State Warriors, capolista della lega, e i Denver Nuggets, impostisi alla fine 89-86. La squadra ospite ha dominato per quasi l’intero incontro trascinata da Nikola Jokic (22 punti, 18 rimbalzi) ma nel finale i Warriors, privi anche di Draymond Green, sono riusciti a raggiungere il pareggio per poi inchinarsi agli ultimi punti di Barton e a una stoppata decisiva di Jokic. Meno incisivo del solito Stephen Curry (23 punti) ma che comunque ha superato il tetto delle 3.000 triple in carriera. I Milwaukee Bucks hanno battuto gli Orlando Magic 127-110 e conquistato la quarta vittoria di fila con Giannis Antetokounmpo che ha segnato 28 punti e Khris Middleton 21 punti. Sugli altri campi: Miami-Washington 119-112; Toronto-Philadelphia 109-114; Sacramento-Oklahoma City 117-111; Minnesota-New York 88-96 New Orleans-Cleveland 108-104.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: anche Paire positivo, Australian Open a rischio
Kyorgos sollecita Djokovic e Nadal a fare di tutto per esserci
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo stillicidio di annunci di positività al covid tra i tennisti prosegue anche oggi, con il francese Benoit Paire, n.46 al mondo, che si è autodenunciato sui social con un posto piuttosto esplicito (“Ciao mi chiamo Benoit Paire e per la 250/a volta sono positivo.
Francamente, non ne posso più di questo covid di m…!!”).
Ora è a rischio anche per l’Australian Open, al via il 17 gennaio, anche perchè Paire ammette che “con tutte queste quarantene in una stanza d’hotel non mi sento molto bene con la testa”.
In Australia intanto cresce la preoccupazione in vista del primo major stagionale, coll’idolo di casa Nick Kyrgios che ha lanciato un appello a Rafa Nadal e Novak Djokovic a partecipare.
“Sarebbe un disastro se mancassero tutti tre i big” del tennis mondiale, ha sottolineato. Se Roger Federer è ancora fermo dopo l’operazione ad un ginocchio, Nadal ha contratto il Covid-19 e Djokovic non ha confermato se andrà in Australia per partecipare alla Atp Cup e all’Open.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Woods festeggia 46 anni da campione
Dopo l’incidente, nel 2022 sogna 83/a vittoria sul PGA Tour
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
10:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Compleanno speciale per Tiger Woods che domani festeggerà i suoi 46 anni.
Per il campione californiano l’occasione arriva a conclusione di un 2021 davvero complicato.
Lo scorso febbraio, un grave incidente d’auto a Los Angeles ha messo a serio rischio la sua carriera. Prima l’operazione alla gamba destra, con tibia e perone frantumate e viti e perni applicate nella caviglia e nel piede. Poi, una lunga e dolorosa riabilitazione. Dunque, l’annuncio di voler tornare a giocare, seppur in maniera ‘part time’. Quindi l’atteso rientro al PNC Championship (che fu anche il suo ultimo evento giocato nel 2020) prima di Natale con la vittoria sfiorata (secondo posto) al fianco del figlio Charlie.
Ora, una ricorrenza da vivere al fianco della sua famiglia, con vista sul “green”. Perché seppur non in maniera continuativa, nel 2022 Woods ambisce a tornare a giocare tornei clou e a festeggiare l’83a gemma sul Pga Tour, impresa mai riuscita prima a nessun golfista. E ancora: il 9 marzo 2022 il 15 volte campione Major entrerà ufficialmente nella World Golf Hall of Fame. La cerimonia si svolgerà presso la sede del Pga Tour a Ponte Vedra Beach, in Florida, proprio alla vigilia del ‘The Players Championship’, evento del massimo circuito americano che quest’anno metterà in palio un montepremi record di 20.000.000 di dollari, il più in alto in assoluto nella storia della competizione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Cup: Djokovic rinuncia, dubbi per Australian Open
Fuori l’Austria dal torneo, Francia nel girone dell’Italia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
13:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic non giocherà l’Atp Cup di tennis, in programma dall’1 al 9 gennaio a Sydney.
Lo hanno annunciato gli organizzatori, rafforzando l’incertezza sulla partecipazione del serbo a l’Australian Open.
“Il numero uno al mondo Novak Djokovic si è ritirato dall’ATP Cup 2022. La squadra serba sarà ora guidata dal n.33 al mondo, Dusan Lajovic”, recita la nota degli organizzatori, che attendevano da giorni una comunicazione da parte del serbo. Djokovic lascia ancora dubbi sulla sua partecipazione agli Australian Open (17-30 gennaio), torneo del Grande Slam che ha vinto nove volte, comprese le ultime tre edizioni.
Per quanto riguarda la Atp Cup, cambia anche il girone dell’Italia, che non affronterà l’Austria, esclusa dopo il forfait di Dominic Thiem e Dennis Novak. Al posto degli austriaci giocherà la Francia che schiera Ugo Humbert, Arthur Rinderknech, Edouard Roger-Vasselin e Fabrice Martin. La squadra dell’Italia comprende Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Simone Bolelli e Fabio Fognini.
Completano il girone l’Australia – prima avversaria degli azzurri, domenica 2 gennaio – e la Russia, a Sydney senza Andrey Rublev, Aslan Karatsev e Evgeny Donskoy: convocato Evgeny Karlovskiy.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Usa: è morto l’ex allenatore di football John Madden
Aveva 85 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
11:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il leggendario ex allenatore di football americano, e poi commentatore tv, John Madden, è morto ieri in California all’età di 85 anni: lo ha reso noto la National Football League (NFL) senza rivelare la causa del decesso, secondo quanto riporta la Bbc.

Madden portò gli allora Oakland Raiders alla loro prima conquista del Super Bowl nel 1977 e divenne un popolarissimo commentatore e analista televisivo dopo il suo ritiro da allenatore quando aveva solo 42 anni.
Successivamente, divenne il volto del Madden NFL Football, uno dei videogiochi sportivi di maggior successo nella storia degli Stati Uniti.
“Nessuno amava il football più di Coach”, ha commentato in un comunicato il commissario della NFL, Roger Goodell: “Non ci sarà mai un altro John Madden e saremo per sempre in debito con lui per tutto ciò che ha fatto per rendere il football e la NFL quello che è oggi”. Madden allenò i Raiders per 10 stagioni, dal 1969 al 1978.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cdm sci: Kilde vince superG Bormio, Casse decimo
In ombra Paris dopo il successo di ieri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BORMIO
29 dicembre 2021
13:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il norvegese Aleksander Kilde ha vinto il primo dei due superG di coppa del mondo in programma a Bormio.
Il 29enne ha conquistato così il suo decimo successo in carriera, il quarto stagionale e terzo consecutivo in questa disciplina, battendo con il tempo di 1.27.95 gli austriaci Raphael Haaser (1.28.67) e Vincent Kriechmayr (1.28.80).

Per l’Italia – su un tracciato come sempre molto duro e difficile – il migliore è stato il piemontese Mattia Casse, decimo in 1.29.43. Dominik Paris, dominatore della discesa di ieri, ha confermato di non essere ancora al top in questa disciplina ed ha chiuso in netto ritardo. Meglio ha fatto Christof Innerhofer, che si è classificato 13/o. Tempi alti per Guglielmo Bosca e Giovanni Franzoni. Domani a Bormio si svolgerà un secondo superG, recupero di quello non disputato a Lake Louise per maltempo e ultima gara del 2021.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Thompson-Herah e Italia di Mancini, ecco i ‘Campioni’ del 2021
Stampa sportiva mondiale assegna i premi dell’anno. Jacobs 12/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
14:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La giamaicana Elaine Thompson-Herah, il polacco Robert Lewandowski e la Nazionale italiana di calcio, che ha trionfato nei campionati Europei, sono i vincitori del premio “Campioni del 2021” organizzato dall’ AIPS (Association International de la Presse Sportive).
Hanno votato 529 giornalisti di 114 Paesi.
Con 605 voti la Thompson-Herah, campionessa olimpica dei 100 e 200 a Tokyo, dove ha bissato il doppio successo di Rio 2016, ha superato la vincitrice del Pallone d’Oro femminile, Alexia Putellas (490 voti), e la triplista venezuelana Yulimar Rojas (346 punti).
Lewandowski ha confermato la vittoria dello scorso anno con 435 voti davanti a Max Verstappen, che ha collezionato 349 punti, con Lionel Messi al terzo posto con 314 punti. Marcell Jacobs ha chiuso al 12esimo posto con 184 voti con Gianmarco Tamberi al 17esimo (119 voti).
Tra le squadre, la nazionale allenata da Roberto Mancini ha conquistato un totale di 767 punti, a coronamento di un anno nobilitato dal titolo Europeo, col Bayern Monaco secondo(503 voti). L’Argentina, vincitrice della Copa America, ha chiuso al terzo posto, con 459 punti.
Nella categoria che riguarda i migliori servizi per la stampa i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo hanno conquistato il primo posto con 1453 voti, seguiti dal Campionato Europeo di calcio (899) e dal Tour de France (462), al terzo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tortu annuncia, sono positivo ma sto bene
Sprinter azzurro asintomatico, mi allenerò a casa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ciao ragazzi, per precauzione ieri mi sono sottoposto al test Covid e oggi mi è arrivato l’esito della positività”.
Così lo sprinter azzurro Filippo Tortu ha annunciato su Instagram di essere rimasto contagiato dal virus.

“Anche se dovrò stare in quarantena, fortunatamente sono asintomatico e sto bene – scrive ancora Tortu -. Continuerò ad allenarmi da casa per mantenermi in forma e tornare in pista il prima possibile con più voglia che mai. A presto. Un abbraccio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci nordico: Tour de ski; De Fabiani 6/o a Lenzerheide
Finlandese Niskanen vince la 15km tc, la sorella domina la 10km
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 dicembre 2021
17:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Francesco De Fabiani conquista il sesto posto nella 15km in tecnica classica nella seconda giornata del Tour de Ski a Lenzerheide, in Svizzera.
Il 31enne valdostano ha dovuto cedere il passo al finlandese Iivo Niskanen, vincitore con il tempo di 34’51″7.
Alle sue spalle il russo Alexander Bolshunov e il norvegese Paal Golberg. Giù dal podio il leader della classifica, Johannes Klaebo. Buona prestazione anche per Federico Pellegrino, tredicesimo al traguardo, e Giandomenico Salvadori, 24/o e miglior risultato stagionale.
In campo femminile Kerttu Niskanen ha conquistato la vittoria nella 10km sempre in tecnica classica. La finlandese è arrivata al traguardo davanti alla svedese Ebba Andersson e alla russa Natalia Nepryaeva. Più indietro le azzurre in gara con la migliore, Caterina Ganz, che ha terminato al 32/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Campaccio, tra le donne è Battocletti contro Africa
Il 6 gennaio azzurra vuole recitare un ruolo da protagonista
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIORGIO SU LEGNANO
29 dicembre 2021
17:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
C’è tanta attesa anche per la gara femminile di atletica del Campaccio, in programma il 6 gennaio, che si annuncia molto combattuta ed equilibrata al punto che, probabilmente, ci si giocherà il successo fino all’ultimo metro.

Occhi puntati sull’eritrea Daniel Rahel Ghebreyohannes, vincitrice a metà novembre del cross di Atapuerca, gara che ha ufficialmente aperto la stagione mondiale del cross.
Ritroverà la 21enne keniana Beatrice Chebet che le è arrivata alle spalle con un solo secondo di ritardo dopo una splendida volata. Chebet ha già due ori mondiali nel palmares: infatti è la campionessa mondiale junior di cross del 2019 e anche nei 5000 metri, titolo conquistato a Tampere nel luglio 2018. Tra i suoi successi anche l’oro ai Campionati d’Africa nei 5000 metri, sempre tra le under 20.
Ma i riflettori saranno puntati anche sulla keniana Eva Cherono, vincitrice del cross di Alcobendas e seconda al cross di Atapuerca nel 2019 e che sui campi di San Giorgio su Legnano ha già conquistato un quinto posto nel 2020.
S’inserisce nel novero delle favorite anche la 25enne etiope Dawit Seyaum, primatista mondiale dei 5000 metri su strada, con il tempo di 14’39” in gara mista uomini e donne.
Ma sono chiamate a un ruolo di primo piano anche le azzurre, e in particolare Nadia Battocletti, triplo oro europeo di cross 2018, 2019 (junior) e 2021 under 23. Al Campaccio ha vinto praticamente tutte le categorie giovanili, mentre nel 2019 e nel 2020 è stata sesta a livello assoluto.
Poi spiccano i nomi di Anna Arnaudo e Giovanna Selva, oro a squadre con la Battocletti negli Europei under 23.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: Morant batte LeBron, Lakers sconfitti a Memphis
Sfida nella sfida con un unico vincitore. LA perde in rimonta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
09:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La supersfida fra LeBron James e Ja Morant finisce a favore di quest’ultimo, che chiude il match con 41 punti e 10 rimbalzi in saccoccia, contro i 37 punti e 13 rimbalzi del diretto rivale.
Matura così la sesta sconfitta nelle ultime sette partite per i Lakers, che si fanno beffare in rimonta dai Memphis Grizzlies.
Vincono i Phoenix Suns contro Oklahoma City, grazie anche a 38 punti di Devin Armani Booker; fa lo stesso Utah a Portland. Per effetto di una tripla sul suono della sirena di Chimezie Metu, i Sacramento Kings piegano Dallas; niente da fare, invece, per Boston, sconfitto in casa dai Los Angeles Clippers. Chicago batte Atlanta, vittorie anche per Charlotte (sul campo dell’Indina) e New York (a Detroit).
Risultati: Sacramento-Dallas 95-94 Boston-LA Clippers 82-91 Portland-Utah 105-120 Phoenix-Oklahoma City 115-97 Chicago-Atlanta 131-117 Memphis-LA Lakers 104-99 Detroit-New York 85-94 Indiana-Charlotte 108-116 San Antonio-Miami reporté.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Comitato 4.0, urgono subito misure urgenti di ristori
‘Restrizione accessi a impianti ha riflessi negativi sui club’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 dicembre 2021
11:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato 4.0, alla luce delle misure governative sulla riduzione (i palazzetti al 35% e gli stadi al 50%) della capienza per gli spettatori negli impianti sportivi, “ribadisce la scelta che la salvaguardia della salute è il bene fondamentale”.
“Da qui la scelta deve avere una conseguenza logica e coerente: andare verso l’obbligatorietà delle vaccinazioni – scrive, in una nota -.
Sciocco e miope è chi afferma che sarebbe un diritto democratico garantire la non vaccinazione. Chi non si vaccina può farlo, ma non può nuocere alla salute e alla libertà degli altri. Per gli atleti, in particolare gli atleti di alto profilo, non può essere consentita alcuna deroga”. “La restrizione degli accessi gli impianti sportivi – prosegue la nota – ha un riflesso negativo evidentissimo: i club, che da due anni vivono una condizione di difficoltà finanziaria gravissima per gli effetti negativi causati dalla pandemia, rischiano il tracollo, perché da un lato vedranno ridursi gli incassi da botteghino; questa situazione sarà aggravata dal fatto che gli sponsor sottoscriveranno contratti in numero inferiore e con importi ridotti; dall’altro i club vedranno aumentare le spese per le misure di salvaguardia della salute”. “Si evidenzia – scrive il Comitato 4.0 l’assurdità del mancato rifinanziamento della misura del credito di imposta sulle sponsorizzazioni. Il Governo, anche in previsione, delle misure restrittive negli accessi degli spettatori, avrebbe dovuto capire l’inderogabilità del rifinanziamento della misura. Serve, a questo punto, una riflessione su questi due anni e che solleviamo con forza al Governo. Pallavolo, basket, calcio, nella pandemia hanno seguitato a disputare partite, assicurando ai propri tesserati il reddito e consentendo agli italiani momenti di svago. I club sportivi hanno pagato due volte. Ora, basta! Siamo irritati e arrabbiati”. “Ora abbiamo necessità – si sottolinea – del rifinanziamento della misura relativa al credito d’imposta, la diminuzione delle capienze nei palazzetti e negli stadi rende l’intervento urgentissimo; abbiamo necessità di una misura che assicuri ristori, lo diciamo senza remore perché il tracollo è vicino”.

Calcio tutte le notizie. Tutte, complete ed in tempo reale. Leggi e condividi!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI DAL MONDO DEL CALCIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 84 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:56 DI GIOVEDÌ 23 DICEMBRE 2021

ALLE 11:24 DI GIOVEDÌ 30 DICEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Ffp2 in eventi sport;Vezzali, società aumentino controlli
Sottosegretario: soddisfatta della proposta da me caldeggiata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
13:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono soddisfatta della proposta, da me caldeggiata, discussa dalla cabina di regia di stamattina di adottare l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 per assistere agli eventi sportivi”.

Così il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali.
“In attesa delle decisioni del Consiglio dei Ministri – aggiunge – mi rivolgo alle società sportive e agli organizzatori degli eventi affinché vengano intensificati i controlli per contrastare il propagarsi del contagio e scongiurare eventuali e conseguenti misure di restrizione”.   SPORT   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Balata ‘Serie B colpita dalla variante Omicron’
Recuperi Natale si giocheranno il 15 e il 22 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo avuto un problema con la variante Omicron che ha colpito diverse società.
Ci siamo confrontati con le società e abbiamo deciso di riprendere il 15 gennaio come da programma, con i recuperi della 18^ giornata il 13”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Così Mauro Balata, presidente della Lega di Serie B, ai mcirofoni di SkySport: “Recupereremo le giornate inizialmente previste a Natale il 15 e il 22 gennaio con altrettanti turni infrasettimanali. In linea generale credo serva una maggior coordinamento fra le varie autorità sanitarie locali. Servirebbe una regia unica che prenda decisioni che permettano ai club di lavorare serenamente”.
La Lega ha dovuto fare i conti con ben sette squadre alle prese con un numero elevato di atleti positivi. Si tratta di Ascoli, Pordenone, Monza, Lecce, Pisa, Como, Vicenza e Spal. Proprio a Ferrara si registra la situazione più preoccupante per un focolaio con almeno una ventina di contagiati. Il presidente Tacopina prima ancora delle decisioni della Lega aveva deciso di fermare la squadra sospendendo la vendita dei biglietti del doppio turno casalingo del 26 e del 29 dicembre contro Benevento e Pisa. La stessa cosa è accaduta al Monza, che dopo essere stato fermato dall’ATS Brianza per la partita contro il Benevento non potrà scendere in campo neppure contro Perugia e Reggina.
Polemiche per i rinvii di Benevento-Monza e Lecce-Vicenza.   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2021-2022 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Premier inglese, rinviate 2 partite del boxing day
Si tratta di Liverpool-Leeds e Wolverhampton-Watford
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non si giocheranno il 26 dicembre, giorno del boxing day in Inghilterra, Liverpool-Leeds e Wolverhampton-Watford, entrambe rinviate a causa del coronavirus.
Lo ha annunciato la Premier League, precisando che i casi di contagio all’interno della rose di alcune di queste squadre non permetteranno di avere un numero sufficiente di giocatori per poter scendere in campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: niente Coppa d’Africa per Singo, attesa Aina
Se nigeriano viene convocato, sul mercato si cercherà esterno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 dicembre 2021
15:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niente Coppa d’Africa per Wilfried Singo: l’esterno del Torino non è stato convocato dalla Costa d’Avorio.
Il granata resterà quindi agli ordini di Ivan Juric, mentre c’è attesa di sapere se la Nigeria convocherà Ola Aina.

La lista del ct delle ‘Super Aquile’, Augustine Owen Eguavoen, sarà fondamentale anche per le strategie di mercato del club di Urbano Cairo, che durante la finestra di gennaio potrebbe cercare un esterno per sopperire all’eventuale assenza di Aina.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Massimo Ferrero esce dal carcere e va ai domiciliari
Legali, grande soddisfazione per il Natale a casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 dicembre 2021
15:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente della Sampdoria Massimo Ferrero esce dal carcere di San Vittore di Milano e va agli arresti domiciliari.
Lo ha deciso il tribunale del riesame di Catanzaro, accogliendo la richiesta dei difensori dell’imprenditore.
“Grande soddisfazione per il lavoro svolto finora, che ha fatto si che Ferrero possa trascorrere le feste di Natale a casa, con la sua famiglia”, il commento dei legali Luca Ponti e Pina Tenga.   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Giudice: in Serie A otto squalificati per un turno
Ci sono, fra gli altri, Calhanoglu e Mario Rui. Multata la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
16:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono otto i calciatori squalificati dal giudice sportivo per una giornata dopo la 19/a giornata del campionato di calcio di Serie A.
Salteranno la prima partita del 2022 Francis Tessman e Mattia Caldara (Venezia), Kristoffer Askildsen (Sampdoria), Hakan Calhanoglu (Inter), Dalbert (Cagliari), Remo Freuler (Atalanta), Mario Rui (Napoli), Stefano Sturaro (Genoa).
L’organo di giustizia sportiva ha inoltre inflitta una multa di 3 mila euro alla Lazio per “avere, i suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, lanciato due petardi nel recinto di gioco”, durante la partita di Venezia.
Nessuna decisione, infine, è stata presa dal giudice sportivo su Udinese-Salernitana, non disputata per la mancata presentazione della squadra campana in Friuli, bloccata dalla Asl a causa dei contagi da Covid. La Salernitana ha infatti preannunciato reclamo sul possibile 0-3 a tavolino, bloccando così l’iter della giustizia sportiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dimarco rinnova, con Inter fino al 30 giugno 2026
L’annuncio in una nota della società nerazzurro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 dicembre 2021
17:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter e Federico Dimarco saranno insieme fino al 30 giugno 2026.
Lo annuncia la società nerazzurra in un comunicato.
Il difensore, classe 1997, in questa stagione ha totalizzato 24 presenze fra Serie A e Champions League, siglando due reti condite da due assist.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Classifica Fifa, Italia chiude 2021 al 6/o posto
Primo è sempre il Belgio. Fra le donne, azzurre al 15/o posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia di Roberto Mancini chiude al sesto posto nella Classifica Fifa del 2021, con 1740.77 punti, e +115.77 rispetto all’anno scorso grazie, in particolare, alla vittoria agli Europei.

Complessivamente non ci sono state novità nella Top 10 sempre comandata, per il quarto anno consecutivo, dal Belgio (1828.45 punti) inseguito da Brasile (1826.35) e Francia (1786.15).

Quarti i vice-campioni d’Europa dell’Inghilterra (1755.52), poi l’Argentina vincitrice della Coppa America 2021 (1750.51) e sesti gli azzurri. Completano le prime dieci posizioni Spagna, Portogallo, Danimarca e Olanda.
La nazionale che ha registrato il miglior guadagno di punti è stata il Canada, semifinalista di Gold Cuip e leader delle qualificazioni mondiali Cocacaf, che è al 40/o posto con +130,32 punti rispetto al 2020.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel ranking femminile chiudono il 2021 al primo posto gli Stati Uniti, davanti a Svezia e Germania. L’Italia è 15/a.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi +5 su Conte, Verona-Empoli super con le big
Serie A al giro di boa: Vlahovic e Kessie decisivi e in partenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
18:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter e Milan per la volata scudetto, Napoli e Atalanta sospesi tra la speranza di riagganciare le milanesi e la paura di non resistere all’inseguimento di Juve, Roma, Fiorentina e Lazio.
Empoli, Bologna, Verona, Torino e Sassuolo belle realta’ da alto centroclassifica.
Udinese e Sampdoria in un limbo tranquillo senza infamia e senza lode.
Alle loro spalle Venezia e Spezia non possono distrarsi per non far avvicinare Genoa, Cagliari e Salernitana (a prescindere dal rischio squalifica per mancata vendita) destinate per ora alla retrocessione. Al giro di boa e’ possibile un primo bilancio dopo quattro mesi di gare interessanti e combattute, ricche di gol e , a differenza degli altri anni, non scontate nelle sfide tra grandi e piccole.
– FIORENTINA E TORINO AL SALTO DI QUALITA’: il maggior merito di Simone Inzaghi è quello di non avere sfigurato nel complicato confronto con Antonio Conte. Anzi, la sua Inter viaggia con 5 punti di vantaggio sulla tabella di marcia della squadra scudetto con Lukaku e Hakimi. Ma i progressi piu’ significativi sono quelli di Fiorentina e Torino che hanno guadagnato 11 punti in un anno. Nella graduatoria delle squadre virtuose segue il Bologna di Mihajlovic, a +7. Sono tante le squadre in regressione: Juve e Roma sono a -5, Lazio a -3. Peggio hanno fatto solo Verona e Sassuolo con -6 e Genoa con -7.  Questa la classifica rispetto allo scorso girone d’andata: Fiorentina e Torino +11 punti; Bologna +7; Inter +5; Udinese +3 (una gara in meno); Atalanta e Napoli +2; Milan -1; Spezia -2; Lazio -3; Cagliari -4; Roma e Juventus -5; Verona, Sassuolo e Sampdoria -6; Genoa -7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– KESSIE E VLAHOVIC DECISIVI E IN PARTENZA: capitolo spinoso quello dei giocatori che non vogliono rinnovare il contratto, spinti da procuratori voraci. Il Milan dopo la via crucis con Donnarumma e Calhanoglu si ritrova un altro separato in casa, Kessie, che però sta disputando un ottimo torneo. Un po’ come Vlahovic, capocannoniere con 16 gol con la Fiorentina. Altri casi difficili sono Insigne col Napoli, Brozovic con l’Inter, Dybala, Bernardeschi e De Ligt con la Juve, Belotti col Torino, Freuler con l’Atalanta, Romagnoli col Milan, Luiz Felipe con la Lazio. Discorso simile in Europa anche per Di Maria al Psg, Lacazette all’Arsenal, Pogba e Lingard al Manchester United.
– VERONA, EMPOLI E SASSUOLO AMMAZZA-GRANDI: mai come quest’anno le big sanno che possono cadere nella trappola di qualche presunta piccola. L’Inter domina perche’ fa percorso netto un po’ con tutte. Ha perso con l’Inter, pareggiato con Samp, Atalanta, Juve e Milan, poi ha inanellato sette vittorie consecutive. A distinguersi nel ruolo di guastafeste sono il Verona, da quando c’e’ Tudor, l’Empoli e il Sassuolo. Il Verona ha superato la Lazio 4-1, la Roma 3-2 e la Juve 2-1, anche coi gol del ritrovato Simeone. L’Empoli si e’ imposto 2-1 sulla Fiorentina e, in trasferta, 1-0 su Juve e Napoli. Un po’ come il Sassuolo che ha battuto 2-1 la Lazio e, in trasferta, 2-1 la Juve e 3-1 il Milan. Fra gli altri risultati imprevisti, l’1-0 di ieri dello Spezia a Napoli, il 3-2 del Venezia alla Roma e il 2-1 in trasferta della Fiorentina all’Atalanta. Nel ritorno si vedrà se questa tendenza sarà confermata e quanto inciderà sui diversi obiettivi delle squadre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gol, punti e primati per Inter è 2021 record
Dopo scudetto, titolo Campioni d’inverno, un anno d’oro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 dicembre 2021
18:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anno solare.
Anzi d’oro.
Il 2021 è stato tutto a tinte nerazzurre, a cavallo tra lo scudetto vinto e il ‘titolo’ di campione d’inverno. Un’egemonia totale dell’Inter che, dopo la storica vittoria dello scudetto, sta riuscendo a smentire i più scettici e a imporsi con continuità anche in questa stagione. Con Conte alla guida, oppure con Inzaghi, la storia non cambia. Il primato resta e per ora i nerazzurri salutano un magico 2021 con in tasca il titolo di Campioni d’inverno e l’ennesima partita vinta a porta imbattuta, puntando ad alzare, da favoriti, un altro trofeo a fine maggio, quello che vale la seconda stella.
Non è fortuna, non è casualità. I risultati ottenuti dall’Inter sono frutto del duro lavoro del biennio firmato Conte ed ora consolidato con Inzaghi. Numeri alla mano, il 2021 nerazzurro ha dell’eccezionale. In queste 19 giornate del girone d’andata, Lautaro e compagni sono andati a segno 49 volte. Solo l’Atalanta è riuscita a tanto negli ultimi 60 anni. Sono servite le prime settimane per ritrovare la condizione migliore e per trovare il feeling con la nuova guida tecnica. Poi l’exploit e la costanza di imporsi sempre, concedendo pochissimo. Da 42 anni non si vedeva una striscia di successi a porta inviolata, come quella dell’Inter. Sei vittorie consecutive in cui Handanovic non ha mai dovuto raccogliere il pallone dalla rete alle sue spalle, complice anche un calendario favorevole. Ma si sa, la solidità di una squadra si vede soprattutto nelle partite sulla carta più semplici. Una formazione, si trasforma in una big, quando diventa impossibile farle gol.
Erano tante le incognite dopo la vittoria dello scudetto.
L’Inter era riuscita ad interrompere il dominio della Juventus.
Aveva interrotto un’astinenza lunga undici anni. Lo ha fatto in una stagione difficilissima, condizionata dai contagi Covid e senza la spinta del pubblico che, in condizioni normali, avrebbe invece riempito – come d’abitudine – ogni singolo seggiolino del Meazza. Poi l’addio di Conte, amaro e sofferto, quello di Lukaku, tradimento mai digerito. L’assenza obbligata di Eriksen, rimpiazzata da un parametro zero ex milanista, Calhanoglu. Le sirene sul mercato per Lautaro, poi blindato. Le voci sul futuro societario, con rumors di possibili acquirenti fino a quelle di una difficoltà economica causa Covid, che ha comunque condizionato presente e futuro di molti club di Serie A ed Europa. L’ambiente poteva destabilizzarsi, invece sembra aver trovato una nuova armonia e serenità. E l’Inter chiude il 2021 con 104 gol fatti. Solo cinque squadre sono riuscite a far meglio nella storia della Serie A.
Ora l’Inter può godersi questo Natale a suo di record battuti. Un meritato riposo prima di riprendere la lunga maratona per il titolo. Alla ripresa sfiderà il Bologna, poi un trittico da brividi con Lazio, Juventus – in Supercoppa – e Atalanta. Già perché il primo trofeo dell’Inter di questa stagione potrebbe essere lontano solo poche settimane. Si giocherà a San Siro che è ormai un fortino nerazzurro. Il primo test per vedere se anche il 2022 avrà lo stesso tenore del 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inchiesta sull’Inter, ‘sistema senza passaggi denaro’
Scambi con camera compensazione, diffusi in calciomercato Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 dicembre 2021
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un “sistema”, non usato soltanto dall’Inter ma diffuso nel calciomercato italiano, basato sulla cosiddetta “camera di compensazione” e sugli scambi di calciatori tra due squadre che avvengono spesso senza passaggi di denaro o con movimenti di soldi “congelati” e poi effettuati solo in un secondo momento.
E’ uno degli aspetti principali su cui si sta concentrando l’inchiesta milanese per falso in bilancio sul club nerazzurro, con al centro plusvalenze sospette sulle cessioni di giocatori, che due giorni fa ha portato ad una serie di acquisizioni di documenti, ma anche di email, nella sede della società guidata da Steven Zhang e in Lega calcio, dove vengono depositati i contratti.

Stando a quanto riferito, solo in Italia, tra l’altro, esiste questo meccanismo “peculiare” della “camera di compensazione” che permette – nel corso delle operazioni di scambio di giocatori tra due squadre, che possono appunto generare plusvalenze nei bilanci, ovvero l’aumento dei ricavi – di non muovere denaro e semmai di posticipare i passaggi di soldi. E proprio questo è un tema cardine dell’inchiesta, condotta dal Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf e coordinata dall’aggiunto Maurizio Romanelli e dai pm Giovanna Cavalleri e Giovanni Polizzi, perché investigatori e inquirenti dovranno valutare come ciò abbia inciso sui rendiconti finanziari e se possa aver creato altri profili di presunte irregolarità, anche fiscali.
Mentre le Fiamme Gialle stanno analizzando gli atti raccolti, confrontandoli con quelli già acquisiti, un’attenzione particolare nel fascicolo viene posta sui contratti con clausola di “recompra”, anche questi molti diffusi nel calciomercato, non solo italiano in questo caso: una società vende un giocatore generando per quell’anno una plusvalenza, tenendo alto il prezzo del ‘cartellino’, e poi lo riacquista l’anno successivo ad un prezzo maggiore a quello al quale l’ha ceduto, ammortizzando i costi e spalmandoli su più anni. Allo stesso tempo, l’altra squadra, che compra e poi rivende, realizza a sua volta una plusvalenza.
Nell’inchiesta milanese, che nelle prossime settimane potrebbe portare ad iscrizioni nel registro degli indagati anche a garanzia, si è partiti scavando su una decina di operazioni, tra scambi, cessioni, prestiti, messe a bilancio dall’Inter tra il 2017 e il 2019 per circa 90 milioni di euro di plusvalenze. E ora gli approfondimenti riguarderanno quelle nelle quali i calciatori sarebbero stati valutati per cifre che sembrano troppo “sproporzionate” rispetto ai valori effettivi.
Far crescere le entrate con presunte plusvalenze fittizie potrebbe essere servito, stando all’ipotesi al vaglio, per abbellire i bilanci e permettere all’Inter di rientrare nei parametri del “fairplay finanziario” e prendere parte alle competizioni europee. Tra i casi sotto la lente degli investigatori ci sono quelli del portiere Ionut Radu (7,7 milioni di plusvalenza) e dell’attaccante Andrea Pinamonti (plusvalenza da 19 milioni), scambiati tra Genoa e Inter in due anni, ma anche del difensore Zinho Vanheusden o di altri giocatori di fascia medio-bassa, in particolare della Primavera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: la riunione del Cda è stata rinviata a domani
Per la presidenza si parla di un ex blucerchiato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
23 dicembre 2021
19:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stata rinviata a domani in seconda convocazione l’assemblea degli azionisti della Sampdoria che aveva il compito di nominare il nuovo cda che era decaduto dopo le dimissioni di Massimo Ferrero a seguito del suo arresto per bancarotta fraudolenta e altri reati societari legati al fallimento di quattro società su cui indaga la procura di Paola.

Appuntamento alle 930 nello studio di Gianluca Vidal a Mestre ma vista la vigilia di Natale molti saranno collegati online.
Non ci dovrebbero essere novità nella composizione con la conferma di Vidal, uomo che sta gestendo la cessione della società e rappresentante legale del Trust dove è confluita la Sampdoria, Enrico Castanini, Giuseppe Profiti e Paolo Fiorentino. La sorpresa è legata al nome del nuovo presidente che potrebbe essere un ex dirigente già in orbita blucerchiata per diverso tempo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pelè lascia ospedale, Natale a casa
‘O Rei’ in condizioni stabili, ma le cure proseguiranno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
21:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO, 23 DIC – Pelé ha ricevuto il via libera per essere dimesso dall’ospedale Albert Einstein dove era ricoverato per un ciclo di cure legate all’operazione a cui era stato sottoposto per rimuovere un tumore al colon.

“Il paziente è in condizioni stabili – è scritto in una nota diffusa dall’ospedale – e continuerà in seguito il trattamento di chemioterapia relativo al tumore rilevato a settembre”.
Il ricovero di Pelé era stato annunciato lo scorso 9 dicembre, ma non è chiaro se fosse avvenuto in quella data o nei giorni precedenti.
Adesso O Rei trascorrerà il Natale e le festività di fine anno nella sua casa di Guarujà, sul litorale paulista.   MONDO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

“Se ci arbitri di nuovo, ti uccido”: otto turni di stop
E’ successo in Argentina, punito Lautaro Acosta del Lanus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
23 dicembre 2021
21:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di otto giornate di squalifica la sanzione inflitta dagli organi disciplinari della Federcalcio argentina all’attaccante, e capitano, del Lanus, Lautaro Acosta, colpevole di avere minacciato di morte un arbitro.

I fatti risalgono allo scorso 29 novembre, data della partita del Lanus contro il Racing arbitrata da quel Dario Herrera con cui Acosta già in passato aveva avuto problemi.
Subito dopo il fischio finale i due avevano avuto una discussione in campo, continuata poi quando ‘el Laucha’ era entrato nello spogliatoio del direttore di gara e gli aveva detto “sei un maledetto superbo, e un poco di buono. Se ti ritrovo ad arbitrare una nostra partita, giuro che ti uccido”. Ne era seguito un ‘contatto’ e per separare i due era stato necessario l’intervento di alcuni steward. Successivamente Herrera aveva sporto denuncia contro il calciatore in commissariato ad Avellaneda.
Acosta era stato anche deferito a livello di giustizia sportiva, e ora dovrà rimanere fermo per otto giornate, pena che in Argentina alcuni giudicano troppo ‘soft’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ceferin: “Fine della Superlega la più grande vittoria del 2021”
Presidente Uefa: “Progetto riempiva casse solo di alcuni club”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
22:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La fine della Superlega, guidata dalla condanna politica e popolare di tutta Europa, è la nostra vittoria più significativa del 2021”.
Così Aleksander Ceferin, presidente dell’Uefa, in un lungo messaggio apparso sul sito ufficiale dell’organismo calcistico.
“Il tentativo ad aprile di creare una ‘Superlega’ chiusa, che si prefiggeva solo di riempire i conti bancari di alcuni club, ha minacciato i valori al centro del modello sportivo europeo e della missione Uefa”.
“Ripensando a un anno indimenticabile, per l’Uefa e per il calcio europeo – ha aggiunto – è difficile individuare il nostro più grande traguardo. La lista dei ‘vincitori’ è lunga. I capitani di club e Nazionali hanno alzato trofei Uefa in non meno di sette competizioni: Euro 2020, Nations League, Champions maschile e femminile, Europa League, Europeo Under 21 e Futsal Champions League. I nuovi cicli delle competizioni per club hanno creato una situazione vantaggiosa per il calcio femminile e per quello maschile”.
“Anche il calcio stesso si è preso delle vittorie durante la pandemia: grazie all’organizzazione di tantissime partite per tutto l’anno, malgrado le regole sanitarie cambiassero di continuo, ma anche dimostrando che i tifosi potevano tornare negli stadi. Negli ultimi 12 mesi, ogni membro della nostra comunità ha dato un contributo significativo a questi straordinari successi. Tuttavia, il nostro risultato più importante merita un maggiore riconoscimento: proteggere il modello sportivo europeo. Basato su una struttura piramidale, che collega il calcio di base ai club d’élite, il modello funziona su una doppia premessa. Poche organizzazioni incarnano i valori del modello sportivo europeo più dell’Uefa. Ogni quattro anni, il nostro Europeo permette di investire una grande percentuale delle entrate in progetti di sviluppo del Continente attraverso il programma HatTrick. Nel ciclo 2020/24, 775,5 milioni di entrate di Euro 2020 andranno a beneficio della piramide calcistica. L’impegno del modello verso la concorrenza aperta è stato un fattore chiave per la nascita dell’Europa Conference League. Ora, a tutte le 55 Federazioni nazionali è garantita la rappresentanza in almeno una competizione Uefa a stagione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vicenza: sono 11 i positivi al Covid
Sei sono giocatori, e cinque membri dello staff dei biancorosso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VICENZA
23 dicembre 2021
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 11 i casi di positività al Covid-19 riscontrati all’interno del gruppo squadra del Vicenza; sei sono giocatori, e cinque membri dello staff dei biancorosso.

Lo comunica il club veneto, dopo l’esito dei tamponi molecolari effettuati nella giornata di ieri.
Tutti gli 11 sono stati posti in isolamento domiciliare, in ottemperanza alle normative sanitarie in vigore. Il restante gruppo squadra – spiega la società, in una nota – verrà nuovamente sottoposto a tampone molecolare nella giornata di domani. Nel frattempo gli allenamenti sono stati sospesi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guardiola conferma, Ferran Torres vicino al Barca
Tecnico Manchester City ha parlato del futuro dell’attaccante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 dicembre 2021
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore del Manchester City, Pep Guardiola, ha confermato che l’accordo per il trasferimento dell’attaccante Ferran Torres dai ‘citizens’ al Barcellona è sul punto di essere perfezionato.
“Quando il club lo confermerà, è fatta, ha detto in conferenza stampa il tecnico, nell’attesa che il ds del club inglese, Aitor ‘Txiki’ Begiristain, lo informi che l’operazione è stata portata a termine.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Karsdorp ‘Mourinho mi rende migliore’
‘Prima mi piaceva bere e uscire, ora non succede più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
24 dicembre 2021
13:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi piaceva bere e uscire.
Ora non succede più”.
Lo ha detto il romanista Rick Karsdorp in un’intervista con il sito olandese ELFvoetbal parlando di come il calcio italiano lo abbia cambiato. “Il motivo per cui sono venuto a giocare all’estero, è stato proprio per il progetto della Roma – ha spiegato Karsdorp -.
Dopo il mio secondo periodo al Feyenoord sono tornato, determinato ad avere successo qui. Ha funzionato e sono diventato un giocatore titolare. Mourinho? Mi rende migliore”. Non manca un commento sui tifosi giallorossi: “sono paragonabili a quelli olandesi. La passione per il club è chiara, soprattutto nel derby contro la Lazio, che è un po’ più intenso di Feyenoord-Ajax. E anche qui vale il discorso: se lo fai bene, sei un eroe. Se lo sbagli, poi ricevi critiche. Anche se, ora che ci penso: forse le persone sono un po’ più critiche qui che al Feyenoord”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guardiola, a nessuno importa del benessere dei giocatori
‘Le parole non bastano più, in Premier ci vorrebbe uno sciopero’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
24 dicembre 2021
13:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Pep Guardiola, come altri suoi colleghi, è stufo per l’affollamento dei calendari e l’eccessiva attività a cui sono sottoposte le squadre di calcio, in questo periodo costrette a un tour de force in un momento molto difficile dal punto di vista sanitario. Così, intervistato dal ‘Daily Star’, il tecnico del Manchester City si è sfogato.
“Giocatori e dirigenti tutti insieme devono fare qualcosa perché le parole da sole non bastano più – le parole di Pep -.
La situazione non cambierà da sola: Uefa, Fifa, Premier League, le televisioni e gli affari sono più importanti del benessere dei giocatori, e ognuno decide per se stesso” “Ma qui – ha detto ancora Guardiola – stiamo parlando del benessere dei giocatori. Forse i sindacati dovrebbero dire: ‘Ok, non giochiamo finché non risolviamo questa situazione’. Sì, ci vorrebbe uno sciopero”.  Al manager dei Citizens, vista la situazione, non va giù un’altra cosa. &#