Mondo tutte le notizie in tempo reale!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 70 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:13 DI GIOVEDì 21 GENNAIO 2021

ALLE 20:53 DI SABATO 23 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Bolsonaro a Biden, pronti a cooperare per tutela Amazzonia
Leader Brasile cita anche comune interesse in difesa democrazia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
21 gennaio 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha inviato una lettera al neo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in cui propone di lavorare insieme per la conservazione dell’Amazzonia e la difesa della democrazia.
“Siamo pronti a proseguire la nostra cooperazione a favore dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente, in particolare dell’Amazzonia”, si legge nella missiva.
“Il Brasile ha dimostrato il suo impegno per l’Accordo di Parigi attraverso la presentazione dei nostri nuovi obiettivi nazionali”, aggiunge il capo dello Stato verdeoro.
Bolsonaro ha fatto apertamente il tifo per la rielezione del repubblicano Donald Trump e, durante la campagna elettorale Usa, ha criticato l’allora candidato democratico Biden per aver dichiarato che – se fosse stato eletto – avrebbe potuto adottare sanzioni economiche contro il Brasile per la deforestazione dell’Amazzonia.
“Brasile e Stati Uniti coincidono nella difesa della democrazia e della sicurezza del nostro emisfero, agendo insieme contro le minacce che mettono a rischio le conquiste democratiche della nostra regione”, ha scritto ancora Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, prossima settimana Pfizer consegnerà 100% dosi previste
Ritardi accumulati saranno assorbiti entro metà febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 gennaio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa settimana ci sono stati ritardi sulla consegna delle dosi di vaccini” Pfizer, “per tutti gli Stati membri, ma saranno assorbiti entro metà febbraio.
Dalla prossima settimana le consegne torneranno al 100% delle dosi previste settimanalmente”.
Lo annuncia un portavoce della Commissione europea sulla base di quanto reso noto dall’azienda produttrice.
Il tema dell’accelerazione sulla consegna dei vaccini sarà uno dei temi di discussione alla videoconferenza dei leader dei 27 di oggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Russia, non permetteremo cortei non autorizzati
Sabato si prevedono proteste contro l’arresto dell’oppositore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
13:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa non permetterà manifestazioni non autorizzate: lo ha dichiarato il vice ministro dell’Interno Aleksandr Gorovoi a due giorni dalle proteste contro l’arresto del leader dell’opposizione russa Alexiei Navalny in programma sabato. “Oggi, colleghi, non abbiamo scuse per permettere manifestazioni non autorizzate nelle strade e nelle piazze delle città in nessuna parte del Paese”, ha detto Gorovoi, ripreso dall’agenzia Interfax, aggiungendo che le autorità hanno fornito “gli strumenti legali” necessari per impedire tali manifestazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: governatori Brasile a Bolsonaro, dialogare con Cina
Preoccupazione per l’insufficienza della produzione di vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
21 gennaio 2021
13:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I governatori di 16 dei 27 Stati brasiliani hanno chiesto al presidente, Jair Bolsonaro, di guidare le negoziazioni affinché la Cina aumenti l’invio di vaccini contro il coronavirus in Brasile, dopo l’inizio dell’immunizzazione a livello nazionale con 6 milioni di dosi in un Paese di 210 milioni di abitanti.
In una lettera, i governatori invitano il capo dello Stato e la diplomazia brasiliana a “compiere un gesto di dialogo con il governo cinese per garantire i tempi di consegna dell’Ingrediente farmaceutico attivo (Ifa) necessario per produrre” in Brasile sia il vaccino cinese, CoronaVac, che quello britannico, Oxford/AstraZeneca.

Nel testo a cui ha avuto accesso il quotidiano O Globo, i governatori chiedono inoltre che l’azienda farmaceutica nazionale Uniao Quimica sia autorizzata a “produrre il vaccino Sputnik V”, di origine russa.
Le relazioni diplomatiche tra Brasile e Cina sono peggiorate dopo le frequenti dichiarazioni di Bolsonaro contro il vaccino CoronaVac
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: Ministro Salute, nostri vaccini sicuri, troppe bugie
Indiani diffidenti, a rilento maxi campagna immunizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
21 gennaio 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro alla Salute Harsh Vardan ha lanciato oggi una campagna nazionale di sensibilizzazione per vincere la diffidenza mostrata dagli indiani nei confronti del vaccino anti-Covid.
Vardhan ha invitato tutti a controbattere la campagna di falsità e disinformazione in corso nel paese e ha mostrato poster che saranno affissi ovunque, invitando tutti a diffonderli sui social media.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro ha rassicurato sulla sicurezza e l’efficacia dei vaccini e ha detto: “Tutti i più importanti medici dei nostri migliori ospedali si sono fatti immunizzare e hanno apprezzato il nostro sforzo per la più estesa campagna di vaccinazione mai lanciata al mondo”.
Vardan ha anche puntato il dito contro avversari politici che, a suo dire, “per i loro interessi diffondono voci negative sui vaccini, creando esitazione nelle fasce della popolazione più sensibili alla propaganda. Per paradosso”, ha concluso “mentre paesi di tutto il mondo ci chiedono di avere accesso ai nostri vaccini, qualcuno in India fomenta la diffidenza”.
La maxi campagna di vaccinazione, lanciata dal governo indiano sabato scorso, sta procedendo a rilento, tra ritrosia e timori: solo la metà dei primi aventi diritto, tutti gli operatori della sanità indiana, in totale 30 milioni, si sta presentando ai centri di vaccinazione. Secondo i dati del ministero, i vaccinati a oggi sono 800mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccini, Brasile nega crisi diplomatica con Cina
Per ministro Esteri,ritardi dovuti a ‘grande richiesta’ mondiale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RASILIA
21 gennaio 2021
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri brasiliano, Ernesto Araujo, ha affermato che non ci sono divergenze con la Cina, rispondendo alla domanda sul ritardo nell’arrivo dei vaccini contro il coronavirus, mentre il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, starebbe cercando di comunicare con il suo omologo cinese, Xi Jinping, per sbloccare i negoziati.
“Né noi di Itamaraty (ministero degli Esteri, ndr), né la nostra ambasciata a Pechino hanno identificato problemi di natura politica o diplomatica con la Cina”, ha detto Araujo durante un’audizione parlamentare.

Il ministro ha attribuito il ritardo alla “grande richiesta” mondiale di vaccini e di Ingrediente farmaceutico attivo (Ifa) per produrre l’antidoto.
Il Brasile ha iniziato l’immunizzazione questa settimana con 6 milioni di dosi del vaccino Coronavac, una quantità insufficiente per completare la prima fase del programma di vaccinazione.
L’Istituto Butantan di San Paolo, che ha ricevuto i vaccini ed è anche autorizzato a produrli, ha dichiarato che l’immunizzazione potrebbe essere “interrotta” se l’importazione di più farmaci non sarà garantita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, se approvato dall’Ema sì ad accordi sullo Sputnik
La cancelliera apre all’uso del vaccino russo in Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
21 gennaio 2021
14:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Se il vaccino sarà approvato dall’Ema, potremo parlare di accordi sulla produzione e anche dell’uso”. Lo ha detto Angela Merkel, rispondendo a una domanda sullo Sputnik V, il vaccino russo anticovid.
Merkel ha sottolineato di aver offerto che attraverso il Paul Ehrlich Institut la Russia abbia “supporto nello sviluppo” del vaccino.
“Al di là delle differenze politiche che sono ampie, possiamo certamente lavorare insieme in una pandemia, in un settore umanitario”, ha spiegato la cancelliera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: migliaia di donne indossano perle per Kamala Harris
Suo accessorio preferito, gruppo Facebook con 430 mila membri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 gennaio 2021
14:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La neo vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, notoriamente adora le scarpe da ginnastica Converse e le perle. Così centinaia di migliaia di donne si sono impegnate a indossare uno o entrambi gli accessori in suo onore nel giorno dell’Inauguration Day in cui Harris viene incoronata prima vicepresidente donna della storia Usa.
Il New York Times rivela che a dicembre, l’ex capo della Marina in pensione Hope Aloaye, 46enne della Florida, ha fondato un gruppo su Facebook chiamato ‘Wear Pearls on Jan 20 2021’, ‘Indossa le perle il 20 gennaio 2021’, che ora conta 430.000 membri.
L’idea era di celebrare Harris, la quale nelle occasioni importanti ha sempre scelto di indossare questo gioiello: lo ha fatto quando si è laureata alla Howard University, quando ha prestato giuramento al Congresso, al dibattito tv contro il vice presidente uscente Mike Pence, quando ha ricevuto il vaccino anti-covid e, probabilmente, le indosserà anche oggi quando giurerà come vice di Joe Biden. “Rappresentano la solidarietà femminile”, ha spiegato lo storico della moda Darnell-Jamal Lisby.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, ‘Sputnik V sicuro, molti Paesi Ue interessati’
Capo fondo sovrano russo, ‘settimana prossima vedrete i dati’
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo Sputnik V sarà presto uno dei vaccini più diffusi e accettati del mondo: la prossima settimana una prestigiosa rivista ‘peer-reviewed’ europea pubblicherà i risultati della fase 3 e sarà chiaro a tutti la bontà del lavoro svolto”. Lo ha detto l’amministratore delegato del Russian Direct Investment Fund (RDIF), Kirill Dmitriev, in un incontro con la stampa.
“Molti Paesi europei sono interessati e, come sapete, stiamo discutendo con la Germania l’opportunità di produrre il vaccino localmente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ue, chiudere le frontiere a tappeto non ha senso
Serve più coordinamento su restrizioni legate a viaggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 gennaio 2021
14:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Occorre un miglior coordinamento per le misure anti-Covid legate ai viaggi.
Qualsiasi restrizione della libertà di movimento deve essere proporzionata e non discriminatoria.
La chiusura a tappeto delle frontiere non ha senso”. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario a una domanda sulle nuove misure annunciate da vari Stati Ue, in una crescente preoccupazione per le mutazioni del virus. “Monitoriamo la situazione – ha aggiunto – e valutiamo se la situazione richieda” nuove restrizioni coordinate. Il tema sarà al centro della videoconferenza dei leader di oggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: incendio nella fabbrica vaccini AstraZeneca, 5 morti
‘Non sarà compromessa la fornitura delle dosi antiCovid’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
21 gennaio 2021
15:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque persone sono morte nell’incendio scoppiato oggi nel campus del Serum Institute of India di Pune, l’azienda indiana che produce il vaccino dell’AstraZeneca.
I corpi, tra cui quello di una donna, sono stati ritrovati dopo che i vigili del fuoco hanno spento definitivamente le fiamme, divampate al quinto piano di uno degli edifici più recenti.

Il quotidiano The Indian Express scrive che secondo l’amministratore delegato dell’azienda Adar Poonawalla l’incidente non avrà conseguenze sulla produzione del vaccino.  “Siamo profondamente rattristati e porgiamo le nostre più sentite condoglianze ai membri della famiglia dei defunti”, ha twittato Adar Poonawalla.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump ‘missing’, nessuna traccia a 24 ore dal suo addio
Con Melania trincerato nella residenza di Mar-a-Lago
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 gennaio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Missing”: ad oltre 24 ore dal suo discorso di addio alla base di Andrews, alle porte della capitale, Donald Trump sembra sparito. Nessuna tv ha immortalato il suo sbarco a Palm Beach dopo l’ultimo volo sull’Air Force One.
Ad attenderlo non c’erano autorità ufficiali, solo un piccolo gruppo di supporter.
L’ex presidente e Melania si sono trincerati silenziosamente nella loro residenza di Mar-a-Lago e the Donald non si è ancora visto neppure sul campo da golf.
Secondo alcune fonti la sua priorità ora è nominare il collegio legale e individuare le linee di difesa per il processo di impeachment, che potrebbe cominciare già la prossima settimana in Senato. Un processo dal quale dipende il suo futuro politico: se fosse condannato anche all’interdizione dai pubblici uffici non potrebbe ricandidarsi nel 2024. Nel frattempo deve cominciare ad affrontare gli effetti boomerang sul suo impero e sul suo brand, tra debiti da pagare e altre possibili inchieste in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sudafrica, braccio destro Ramaphosa muore a 62 anni
Jackson Mthembu è stato attivista e parlamentare di Anc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
16:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex attivista ed esponente di spicco del governo sudafricano, Jackson Mthembu, è morto per complicazioni legate alla malattia Covid-19, come ha annunciato oggi il presidente Cyril Ramaphosa sul sito web del governo.
Mthembu è stato parlamentare e membro di lungo corso del partito di governo African national congress (Anc), facendo una carriera che lo ha portato a diventare il braccio destro di Ramaphosa.
Quest’ultimo ha detto che il 62enne è stato “un leader esemplare” e “un paladino della democrazia per tutta la vita”.
Dieci giorni fa, Mthembu ha detto via Twitter che aveva un dolore addominale ed era risultato positivo al coronavirus. In un ultimo ultimo tweet dello stesso giorno, Mthembu ha ringraziato “i tanti sudafricani che mi hanno augurato una pronta guarigione. Come popolo dobbiamo superare Covid-19”. Il suo nome in Sudafrica è di tendenza su Twitter, dove molti rendono omaggio alla leadership, trasparenza, gentilezza e umorismo del defunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: medici saltano la fila, scandalo vaccini a Manaus
Immunizzati per primi figli di politici e di noti imprenditori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
21 gennaio 2021
17:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comune di Manaus, la città brasiliana attualmente più colpita dalla pandemia di coronavirus, ha sospeso la vaccinazione dei medici locali dopo una denuncia sulla presunta violazione delle file d’attesa.
La decisione del sindaco della capitale amazzonica, David Almeida, ha spiegato che il provvedimento varrà fino a quando non saranno definiti chiari “criteri” su quali sono i professionisti con priorità.

Il figlio di un deputato di Amazonas, Wanderley Dallas, ha pubblicato sui social le immagini del momento in cui è stato vaccinato, scatenando un’ondata di reazioni critiche.
In un altro post si vedono invece due gemelle di 24 anni, entrambe medici, figlie di un potente imprenditore locale presumibilmente amico del sindaco, mentre si sottopongono alla vaccinazione.
Un medico del pronto soccorso dell’Ospedale Joao Lucio Machado ha detto a Radio BandNews che a causa dei “pochi vaccini” arrivati a Manaus “si dovrebbe dare priorità ai professionisti che sono in prima linea, a quelli che intubano, a quelli in terapia intensiva”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecdc, servono misure più rigorose contro varianti Covid
Agenzia Ue per controllo malattie, accelerare vaccinazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STOCCOLMA
21 gennaio 2021
18:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha sollecitato gli Stati membri a preparare misure più rigorose e ad accelerare con le vaccinazioni per i rischi legati alle varianti più infettive del coronavirus. “Il messaggio chiave è prepararsi ad un rapido aumento del rigore nelle misure di risposta nelle prossime settimane per salvaguardare la capacità sanitaria e per accelerare le campagne di vaccinazione”, ha affermato l’agenzia Ue basata in Svezia in un nuovo rapporto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, test e quarantena per chi vola in Usa
Presidente firma 10 ordini esecutivi per lotta alla pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 gennaio 2021
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Chiunque arrivi in aereo negli Stati Uniti dovrà sottoporsi a test anti Covid prima di partire e sottoporsi poi a quarantena. E’ una delle misure contro la pandemia annunciate da Joe Biden che stasera nello studio ovale ha firmato dieci ordini esecutivi per la lotta alla pandemia.

Potenziare test, tracciamenti e vaccinazioni, riaprire le scuole in sicurezza, usare una vecchia legge di guerra per aumentare la produzione di mascherine e altro materiale protettivo e farmaceutico sono tra gli obiettivi delle nuove misure.
Illustrando le novità alla Casa Bianca, Biden ha osservato che “finora l’azione contro la pandemia è stata un triste fallimento” e che “ci sarà ancora un duro inverno, la situazione peggiorerà prima di migliorare”. Le morti per Covid in Usa raggiungeranno probabilmente quota 500 mila il prossimo mese, ha aggiunto il neopresidente Joe Biden, ricordando che sono state registrate finora negli Stati Uniti oltre 400 mila vittime, “piu’ dei morti americani nella seconda guerra mondiale”. Ha infine raccomandato l’uso della mascherina: “Se la terremo fino ad aprile salveremo oltre 50 mila persone”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, verso misure su viaggi ma frontiere Ue restano aperte
Fonti, giro di vite sugli spostamenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 gennaio 2021
22:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Misure più restrittive sui viaggi, ma le frontiere dell’Ue restano aperte: è quanto emerge dalla videoconferenza dei leader dei 27, secondo quanto riferiscono fonti diplomatiche europee. Intanto la discussione sull’utilizzo del certificato di vaccinazioni anti Covid per viaggiare viene ritenuta prematura in questa fase, e probabilmente questo utilizzo sarebbe inappropriato.
In particolare si segnala il rischio di dare alle persone l’impressione di poter viaggiare in sicurezza una volta vaccinate, mentre in realtà potrebbero ancora trasmettere il virus. Inoltre vengono rilevati problemi etici e di protezione dei dati personali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Gb vaccini ovunque, anche in cattedrale Salisbury
Le chiese al servizio della campagna di immunizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 gennaio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centri vaccinali ovunque, anche nelle chiese, in una Gran Bretagna che cerca di accelerare al massimo la campagna di immunizzazione della popolazione dal Covid nel pieno della nuova ondata di contagi e morti innescata nelle ultime settimane dall’aggressività della cosiddetta ‘variante inglese’ del virus.
L’appello del governo a dare una mano a ospedali, ambulatori, farmacie e strutture drive-in già coinvolte a migliaia in questa sfida, è stato raccolto fra l’altro dal mondo ecclesiastico: Chiesa nazionale anglicana in primis che in ultimo ha messo a disposizione anche la storica cattedrale di Salisbury, edificio di origine quattrocentesca nel sud dell’Inghilterra, dove il rito della somministrazione inaugurale di una dose di vaccino Pfizer/BioNTech è avvenuto ancora una volta sotto gli occhi di media, telecamere e macchine fotografiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo paziente vaccinato fra le navate di questa chiesa è stato William Perry, inossidabile suddito 98enne di Sua Maestà ed ex progettista di aerei militari della Raf. Lucido e sereno, Perry ha atteso i 15 minuti previsti dai protocolli per sorvegliare il rischio di un ipotetico effetto collaterale shock immediato, senza denunciare peraltro la minima reazione negativa. “E’ bello pensare di aver fatto qualcosa di buono per sperare di essere ancora qua fra qualche settimana e magari fino a compiere 100 anni”, ha poi detto speranzoso ai giornalisti prima d’esser riportato a casa.
Salisbury – dove si prevede di vaccinare in una settimana circa 3000 persone – non è peraltro la prima cattedrale del Regno a essersi prestata a ospitare temporaneamente un contro di vaccinazioni: da diversi giorni sono già operative in questo formato anche quelle di Blackburn e di Lichfield.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco kamikaze a Baghdad, almeno 35 le vittime
Lo riferisce la polizia citata dai media locali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
21 gennaio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due kamikaze si sono fatti esplodere questa mattina nel centro della capitale irachena Baghdad: lo ha reso noto l’Esercito iracheno. L’attentato è avvenuto in piazza Tayaran, poco lontano da piazza Tahrir, epicentro da circa un anno e mezzo delle proteste antigovernative contro il carovita e la corruzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio è di 35 morti e circa 80 feriti. Le autorità irachene hanno accusato l’Isis di esser dietro al duplice attentato. Il generale Selman ha affermato che finora non ci sono state rivendicazioni dell’attacco, compiuto da due kamikaze, ma che “l’attentato ricorda per modalità ed esecuzione quelli compiuti dall’Isis”. Era dal giugno del 2019 che il centro di Baghdad non veniva colpito da attacchi dinamitardi e suicidi di questo tipo. L’Isis era stato dichiarato sconfitto militarmente in Iraq nel dicembre del 2017.
Il Papa è “profondamente rattristato” per l’attentato a Baghdad di questa mattina. “Nel deplorare questo insensato atto di brutalità, prega per le vittime decedute e i loro familiari, per i feriti e per il personale impegnato nei soccorsi. Confidando che tutti continueranno a lavorare per superare la violenza con fraternità, solidarietà e pace, Papa Francesco invoca sulla nazione e sul suo popolo la benedizione dell’Altissimo”. E’ quanto si legge in un telegramma a firma del card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, indirizzato al presidente dell’Iraq Barham Salih. Il Papa ha in agenda un viaggio in Iraq dal 5 all’8 marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: @Potus segue 12 persone, inclusa Chrissy Teigen
La moglie di John Legend era stata bloccata da Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 gennaio 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’account Twitter @Potus di Joe Biden segue 12 persone: undici della Casa Bianca e la star Chrissy Teigen, la moglie di John Legend. Teigen ha chiesto a Biden di seguirla in un tweet notando come l’ex presidente Donald Trump l’aveva bloccata dal 2017. “Buongiorno @joebiden sono stata bloccata dal presidente per quattro anni, può seguirmi”, ha twittato Teigen.Una richiesta che @Potus ha accettato.
La moglie di Legend è rimasta piacevolmente colpita: “posso finalmente vedere i tweet del presidente e probabilmente non saranno instabili”.   TECNOLOGIA   POLITICA    VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa, lo Studio Ovale rimesso a nuovo, cambio radicale di arredi
Ma la scrivania di Biden è la stessa di Obama e Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 gennaio 2021
14:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al posto del populista Andrew Jackson il busto di un grande uomo di scienza, Benjamin Franklin. E poi i ritratti di Thomas Jefferson e Alexander Hamilton, due padri della patria con ideologie diverse ma convinti sostenitori della necessità di lavorare insieme, in maniera bipartisan.
Anche dai nuovi arredi dello Studio Ovale, completamente rinnovati nelle ultime ore, emerge chiaramente la drastica svolta impressa dall’arrivo di Joe Biden rispetto alla Casa Bianca di Donald Trump.
Tra le altre opere volute dal neopresidente Usa e sistemate su mensole e scaffali i busti di Martin Luther, Rosa Parks e Bob Kennedy. Un altro busto dell’attivista e sindacalista statunitense di origini latinoamericane Cesar Chavez campeggia poi tra le fotografie di famiglia poste sulla credenza alle spalle del ‘resolute desk’, la scrivania presidenziale.
Quest’ultima, per volere di Biden, è la stessa usata da Donald Trump e da Barack Obama. Completamente rinnovati anche tendaggi, tappeti e carta da parati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto 7.0 a sud delle Filippine, nessun’allerta tsunami
L’epicentro è in mare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MANILA
21 gennaio 2021
14:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un potente sisma di magnitudo 7.0 si è verificato in mare a sud delle Filippine. Lo riferisce l’Usgs.
Non è stato segnalato un allarme tsunami. Al momento non sono neanche segnalati danni. Il sisma si è verificato alle 20.23 locali (le 13.23 in Europa) 310 km a sud-est della città di Davao, nell’isola di Mindanao, ad una profondità di 95 chilometri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden fissa le priorità: covid, economia, ambiente e razzismo
Firmati 17 ordini esecutivi. gli Usa rientrano nell’Oms
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 gennaio 2021
10:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Finora l’azione contro la pandemia è stata un triste fallimento”: lo ha detto il neopresidente Joe Biden illustrando alla Casa Bianca il suo piano anti Covid. Le morti per Covid in Usa raggiungeranno probabilmente quota 500 mila il prossimo mese: lo ha poi aggiunto illustrando alla Casa Bianca il suo piano contro la pandemia nel Paese, dove sono stati registrate finora oltre 400 mila vittime, “piu’ dei morti americani nella seconda guerra mondiale”, ha ricordato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il neopresidente ha rinnovato l’appello ad usare la mascherina: “se lo facciamo fino ad aprile salveremo oltre 50 mila persone”. Chiunque arrivi in aereo negli Stati Uniti dovra’ sottoporsi a test anti covid prima di partire e sottoporsi poi a quarantena. “Ci sarà ancora un duro inverno, la situazione peggiorerà prima di migliorare”, ha ribadito.
Il secondo presidente Usa di fede cattolica dopo JFK ha ricevuto segnali contrastanti dalla sua chiesa: a una calda benedizione di benvenuto del Papa ha fatto seguito un duro comunicato dei vescovi Usa in cui si afferma che Joe Biden “farà avanzare mali morali”, tra cui contraccezione, aborto e matrimoni omosessuali. La dichiarazione, firmata dal presidente della conferenza episcopale americana, l’arcivescovo di Los Angeles José Gomez, ha scatenato polemiche all’interno della Chiesa. “Parole sconsiderate nel giorno dell’insediamento”, ha risposto il cardinale arcivescovo di Chicago Blase Cupich, alleato del Papa.
Intanto l’amministrazione Biden ha annunciato una moratoria di 100 giorni sulle espulsioni degli immigrati irregolari. Una nuova presa di distanza dall’amministrazione Trump, che aveva fatto della lotta ai clandestini uno dei suoi cavalli di battaglia. Il neopresidente ha anche ordinato di rafforzare il Daca, il programma di protezione dei dreamer, gli immigrati arrivati in Usa quando erano minorenni al seguito di genitori clandestini.
Riaprire le scuole in 100 giorni: è l’obiettivo di uno degli ordini esecutivi alla firma del neopresidente, secondo i media Usa. Il provvedimento sollecita il dipartimento dell’educazione e fornire una guida per la riapertura focalizzata sulle mascherine, i test e la pulizia. Un memorandum distinto prevede rimborsi alle scuole per l’acquisto di materiale protettivo attraverso i fondi della protezione civile.
La distribuzione e la somministrazione del vaccino contro il Covid sono la maggiore sfida logistica americana, insieme al salvataggio dell’economia, aveva precedentemente detto il presidente, sottolineando che il razzismo sistemico ancora esiste negli Stati Uniti. “Ma – aveva aggiunto – abbiamo l’occasione per cambiare le cose”.
Joe Biden punta ad una proroga di cinque anni del New Start con la Russia, l’unico trattato rimasto per limitare i due più grandi arsenali nucleari del mondo, in scadenza il 5 febbraio. Lo rivela il Washington Post, citando due dirigenti americani. Nello stesso tempo, secondo le stesse fonti, il nuovo governo Usa si sta preparando a nuove sanzioni contro Mosca, in attesa di una valutazione completa dell’intelligence sulle presunte interferenze nelle elezioni del 2020, sull’avvelenamento dell’oppositore Alexey Navalny e sulle ‘taglie’ per l’uccisione di soldati americani in Afghanistan.
“Quando ho accettato questo incarico dal presidente Biden, abbiamo concordato che la priorità è riportare verità e trasparenza nel briefing con la stampa”: così la nuova portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, nel suo primo incontro con i reporter, dove ha illustrato i 15 ordini esecutivi del neopresidente Usa. La prima telefonata di Biden a un leader straniero, ha aggiunto Psaki, sarà venerdì al primo ministro canadese Justin Trudeau. Questa sarà la prima di una serie di chiamate del neopresidente ai leader alleati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio all’attrice Nathalie Delon
Per lei Alain lasciò Romy Schneider, ma divorziarono nel 1969
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 gennaio 2021
09:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attrice francese Nathalie Delon, protagonista fra gli altri film de “Il Samurai” di Jean-Pierre Melville, al fianco di Alain Delon all’epoca suo marito, è morta oggi a Parigi all’età di 79 anni. Ne ha dato notizia il figlio, Anthony Delon.  “Mia madre – ha detto il figlio – è morta questa mattina alle 11, a Parigi, circondata dai suoi affetti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morta per un cancro che è stato rapido”.

Il ruolo di Jane, ne “Il Samurai” del 1967 è quello che le diede la notorietà, ma poi Nathalie Delon – il suo nome era Francine Canovas, di origine spagnola – girò una trentina di film, impersonando anche personaggi non di primo piano. Negli anni Ottanta passò dietro la telecamera e scrisse nel 2006 un libro di ricordi. Alain Delon lasciò Romy Schneider per sposarla nell’agosto 1964, la coppia si trasferì poi a Los Angeles dove nacque Anthony. Ma il fantasma della Schneider fu sempre presente nella relazione fra i due: “Alain – disse in un’intervista Nathalie – non mi parlava mai di lei ma di tanto in tanto vedevo nel suo sguardo un’ombra di tristezza”. Sul set de “Il Samurai” la tensione fra i due era già molto alta, il divorzio arrivò nel 1969. Nathalie andò via con il figlio, Alain cominciò la sua storia con Mireille Darc ma i due rimasero legati e il figlio, ancora un mese fa, ha postato su Instagram una foto dei suoi genitori uno accanto all’altro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: allerta sulle varianti, dal Regno Unito quella più mortale
Johnson afferma che la cosiddetta variante inglese non è solo più contagiosa, ma anche la più mortale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ allerta in tutto il mondo per la circolazione delle varianti del virus SarsCoV2 e la brutta notizia, annunciata oggi dal primo ministro britannico Boris Johnson, è che quella isolata nel Regno Unito non è solo la più contagiosa, ma la più mortale di quelle finora note. L’allerta sulle varianti è stata lanciata oggi anche da riviste scientifiche internazionali di primo piano come Nature e The Lancet, ma in serata l’annuncio di Johnson è arrivato comunque come una doccia fredda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati che danno sostanza all’annuncio non sono stati ancora pubblicati, ma Johnson ha parlato “di alcune prime evidenze registrate in questo senso”. Potrebbe quindi concretizzarsi “lo scenario più negativo”, come l’ha definito l’immunologo Sergio Abrignani, dell’Università Statale di Milano. La conseguenza sarebbe infatti un generale aumento della mortalità nei Paesi in cui questa variante sta circolando.

Un virus può diventare più mortale per molti motivi, legati al tipo di mutazioni. Per esempio, alcune mutazioni potrebbero essere più efficaci nello scatenare la cosiddetta ‘tempesta di citochine’ responsabile dei casi più gravi, oppure potrebbe legarsi più facilmente ai recettori presenti sulla superficie delle cellule umane, raggiungendo e infettando un maggior numero di cellule e aumentando quindi la gravità della malattia; un altro possibile motivo, probabilmente fra i peggiori, è che possa sfuggire completamente agli anticorpi generati dal sistema immunitario: quest’ultimo non riesce più a eliminare il virus che continua a lavorare sottotraccia. Resta la grande domanda sui vaccini: riusciranno a contrastare comunque le varianti? “Si sta già cercando la risposta e, sulla base quanto pubblicato finora, i vaccini di Pfizer-BioNTech e Moderna possono riconoscere la variante inglese. Il fatto – prosegue Abrignani – è che il virus SarsCoV2 circolerà ancora moltissimo e c’è da aspettarsi che prima o poi bisognerà cambiare vaccino, come accade per l’influenza”, ma questa operazione è possibile e non richiederà tempi molto lunghi. C’è comunque preoccupazione su questo aspetto, come rilevano gli esperti citati dalla rivista Nature sul suo sito: molti, per esempio, sono preoccupati dalla velocità con cui si sta diffondendo la variante sudafricana e che si teme possa ridurre l’efficacia dei vaccini e causare reinfezioni.

E su questa variante, sempre dalla Gran Bretagna, Matt Hancock, ministro della Sanità, ha evocato nelle ultime ore anche il timore scientifico, non confermato, ma possibile che, proprio la variante sudafricana, possa rivelare maggiore resistenza ai vaccini esistenti, fino “al 50%” rispetto al ceppo originario dell’infezione. E’ una sorvegliata speciale anche la variante brasiliana e si sospetta che un’altra variante, ancora non identificata, sia la responsabile di un’impennata di casi in Francia. Al momento mascherine, distanziamento e igiene restano le difese fondamentali contro le varianti del virus SarsCoV2, ha osservato Stefania Salmaso, dell’Associazione Italiana di Epidemiologia. “La presenza di varianti del coronavirus era assolutamente attesa: le varianti di un virus possono insorgere in qualsiasi momento – ha detto – e la probabilità che vengano osservate e si diffondano è proporzionale al numero di casi”. Questo accade perché più il virus si diffonde e si moltiplica, più aumenta la possibilità che durante il processo di replicazione possano avvenire degli errori, le cosiddette mutazioni. L’importante è individuarle e controllarne la diffusione. Per questo oggi anche la rivista The Lancet ha condiviso l’appello a incentivare la raccolta delle sequenze genetiche del virus SarsCoV2 in circolazione, lanciato da giorni da ricercatori di tutto il mondo. Altrettanto necessario un piano unico di azioni coordinate e sincronizzate: solo così, si legge nella rivista, si può sperare di ritardare e prevenire l’ulteriore diffusione delle varianti del coronavirus, specialmente quella inglese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: ‘Crisi si sta aggravando, agire è un obbligo morale’ – “La crisi si sta aggravando, non possiamo e non consentiremo che la gente diventi affamata, sia sfrattata o perda il lavoro per una colpa non sua. Agire è un obbligo morale, un imperativo economico”: lo ha detto il neopresidente Joe Biden presentando due nuovi ordini esecutivi. “I benefici degli aiuti saranno superiori di gran lunga ai loro costi”, ha aggiunto. Il Covid farà “piu’ di 600 mila morti” negli Usa: è la stima fatta oggi dal neopresidente mentre presentava i suoi ultimi ordini esecutivi. Al momento gli Stati Uniti contano oltre 412 mila vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, fermati i suoi collaboratori. Michel a Putin: ‘Liberate il dissidente’
Continua la stretta di Mosca sull’oppositore politico. Per il Cremlino sono inammissibili le proteste contro l’arresto del principale avversario di Putin. La polizia annuncia repressioni. I social rimuovono i contenuti sulle proteste per Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ieri sera ha fermato alcuni collaboratori del leader dell’opposizione Alexiei Navalny.
Secondo la testata online Meduza, a Mosca gli agenti hanno fermato la portavoce del dissidente, Kira Yarmish, e Gheorghi Alburov, che lavora per il dipartimento investigativo della Fondazione anticorruzione di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino ritiene inammissibili le proteste contro l’arresto dell’avversario numero uno di Putin, Alexiei Navalny, in programma sabato. “La posizione – ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov – può essere una sola: in favore della necessità incondizionata del rispetto della legge, dell’inammissibilità dell’organizzazione di azioni illegittime e soprattutto di inviti a farvi partecipare giovani, bambini e così via”. Lo riporta l’agenzia Interfax. Intanto, la polizia di Mosca ha annunciato che intende bloccare i tentativi di organizzare delle proteste di massa contro l’arresto dell’oppositore Alexiei Navalny. “I tentativi di organizzare un evento pubblico non autorizzato nonché eventuali azioni provocatorie da parte di chi vi partecipa verranno considerati come una minaccia all’ordine pubblico e saranno immediatamente repressi”, ha dichiarato la polizia della capitale russe, secondo l’agenzia Interfax.

“Oggi, nella mia telefonata col presidente Vladimir Putin ho ribadito che l’Ue è unita nella sua condanna per la detenzione di Alexey Navalny e ne chiede l’immediata scarcerazione”. Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, su Twitter. “La Russia deve fare immediatamente un’indagine completa e trasparente sul tentativo di uccidere” l’oppositore, aggiunge.
I social network “stanno rimuovendo” le informazioni “rivolte ai minori” relative alla partecipazione a raduni di massa non autorizzati – ovvero l’invito rivolto da Alexey Navalny ai suoi sostenitori di scendere in piazza, ndr – sulla base della richiesta dell’Ufficio del procuratore generale e delle notifiche dell’autorità per le Telecomunicazioni (Roskomnadzor). Lo ha detto il servizio stampa Roskomnadzor in un comunicato, ripreso da Interfax.
Ci sono stati fermi anche in altre zone della Russia: tra i fermati risultano infatti Anastasia Panchenko, coordinatrice degli attivisti di Navalny nella regione di Krasnodar, e un volontario dell’oppositore a Kaliningrad.
Gheorghi Alburov – scrive sempre Meduza – è stato fermato nella stazione ferroviaria Leningradsky di Mosca e portato in commissariato. Quando la polizia si è presentata a casa di Kira Yarmish, la portavoce di Navalny non ha aperto la porta agli agenti, che l’hanno però fermata dopo l’arrivo del suo avvocato. I poliziotti avrebbero poi perquisito l’appartamento. Secondo l’agenzia Tass, Alburov e Yarmish sono stati fermati per incitamento a manifestazioni non autorizzate. Domani si prevedono proteste contro l’arresto di Navalny, fermato non appena ha rimesso piede in Russia dopo un avvelenamento per il quale si sospettano i servizi segreti russi. Ieri la polizia aveva già fermato una delle più strette collaboratrici di Navalny: la legale del Fondo anticorruzione, Liubov Sobol, nota per essere stata una delle figure di spicco delle proteste antigovernative del 2019. Un altro collaboratore del Fondo anticorruzione, Vladlen Los, cittadino bielorusso, ha annunciato che le autorità di Mosca gli hanno ordinato di lasciare la Russia entro il 25 gennaio e gli hanno proibito di tornare nel Paese per quasi tre anni, fino al 27 novembre 2023.
Intanto l’avvocata di Navalny, Olga Mikhailova, denuncia che all’oppositore russo non vengono consegnate lettere nel carcere Matrosskaya Tishina, dove è rinchiuso dal 18 gennaio: “Non ha ricevuto nessuna lettera, nessuna, sono vietati gli incontri coi familiari e le consegne di oggetti, questo a causa della pandemia”, ha spiegato la legale, secondo cui Navalny “si trova in un vuoto informativo”. Il 20 gennaio è stato annunciato che “per motivi tecnici” nel carcere dove si trova Navalny avevano smesso di accettare corrispondenza per i detenuti. Lo stesso giorno, la moglie di Navalny, Yulia Navalnaya, aveva fatto sapere su Instagram che il 19 gennaio le era stato comunicato che una sua lettera era stata data al marito ma che successivamente il servizio penitenziario le aveva fatto sapere che in realtà la missiva non era stata consegnata ed era “in fase di elaborazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: aumentano i suicidi per la prima volta in 11 anni
Sempre più donne e giovani. Sotto esame il peso della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
22 gennaio 2021
09:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo aumento dei suicidi negli ultimi 11 anni in Giappone, con i casi che continuano a riguardare maggiormente le donne e le persone più giovani, in un contesto di crescente incertezza, determinata dalla pandemia del coronavirus.
In base ai dati preliminari della Agenzia nazionale di polizia (Npa), nell’intero 2020 il numero di persone che si sono tolte la vita è cresciuto del 3,7% a 20.919: si tratta del primo incremento dal 2009, quando l’economia venne travolta dalla crisi finanziaria, provocando un alto numero di casi di bancarotta e una perdita notevole di posti di lavoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel dettaglio, i numeri più recenti evidenziano un calo dei suicidi dell’1% tra gli uomini – che comunque rappresentano di gran lunga il campione più elevato a quota 13.943, mentre si registra un’impennata del 14,5% tra le donne, a 6.976, la cifra più alta degli ultimi 5 anni.

Ancora una volta sono l’insicurezza sul lavoro, maggiori oneri nella cura dei figli, e i disagi causati dalla forzata coabitazione familiare che, in tempi di pandemia, dicono gli esperti, aumentano il livello di stress per le donne in misura più grande rispetto agli uomini. Preoccupa anche il dato tra gli studenti, con 440 casi, un livello record che supera il precedente massimo del 2009.
ll ministero del Welfare e della Salute ha descritto la situazione ‘a dir poco preoccupante’, illustrando come l’emergenza sanitaria abbia con ogni probabilità causato diverse complessità ancora sconosciute e ostacoli che il governo si ripropone di analizzare tramite servizi di consultazione e assistenza privata, oltre al supporto economico a una fascia più ampia della popolazione. La Npa ha reso noto che pubblicherà il rapporto finale nel mese di marzo, contribuendo a un’analisi più estesa del fenomeno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Sana, ‘razzo da Israele uccide persone, tra cui 2 bambini’
Ong: ‘famiglia sterminata da un missile terra-aria sparato dalla contraerea governativa siriana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
10:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro civili, tra cui due bambini, sono stati uccisi in raid israeliani nella Siria centrale: lo afferma stamani l’agenzia governativa siriana Sana, secondo cui la contraerea siriana ha risposto all’attacco, compiuto da velivoli militari israeliani provenienti dallo spazio aereo libanese.
Le vittime, secondo la Sana, sono membri di una stessa famiglia: padre, madre e due figli, in una località non meglio precisata nella campagna occidentale di Hama, circa 150 km a nord di Damasco.
L’Osservatorio siriano per i diritti umani afferma invece che i quattro civili, uccisi nella notte durante un raid israeliano nella Siria centrale sono morti a seguito dell’esplosione sulla loro abitazione di un missile terra-aria sparato dalla contraerea governativa siriana.
E non, come riferito dall’agenzia siriana Sana, dall’impatto di uno dei missili israeliani. Sana, che ha mostrato foto della casa distrutta, non ha specificato dove si trovi il luogo del massacro. Mentre per l’Osservatorio il missile governativo siriano è caduto sul quartiere Kazo, alla periferia di Hama.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, il sindaco di Rio cancella le sfilate per Carnevale
In programma dal 13 al 16 febbraio, erano state rinviate a luglio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
22 gennaio 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di Rio de Janeiro, Eduardo Paes, ha annunciato la cancellazione del Carnevale 2021, escludendo la possibilita’ che le celebri sfilate della capitale carioca possano svolgersi a luglio. “E’ impossibile organizzarlo, soprattutto durante le vaccinazioni contro il Covid-19”, ha detto Paes.
Le sfilate del Carnevale piu’ famoso del mondo, in programma dal 13 al 16 febbraio, erano state inizialmente rinviate al prossimo luglio, in pieno inverno australe. “Questa manifestazione prevede una grande preparazione da parte degli organismi pubblici e delle scuole di samba. Qualcosa di impossibile da organizzare in questo momento.
Pertanto, mi dispiace informarvi che non avremo le sfilate di Carnevale nel 2021”, ha detto Paes. Il sindaco di Rio ha detto che ha allo studio compensazioni per “tutte le persone che lavorano con l’organizzazione del Carnevale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Storico disegnatore Plantu lascia Le Monde dopo 50 anni
Decisione non legata a vicenda collega Gorce su vignetta incesto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 gennaio 2021
11:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il disegnatore “Plantu” lascia a fine marzo – dopo 50 anni di collaborazione e di vignette quotidiane in prima pagina – il giornale Le Monde. Una decisione – ha detto lo storico disegnatore – che non ha nulla a che vedere con l’uscita dal giornale del suo collega Xavier Gorce, che mercoledì ha lasciato Le Monde in polemica con la sconfessione della direzione nei confronti di una sua vignetta sull’incesto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il 3 marzo – ha dichiarato Plantu – sarò sostituito da alcuni disegni di Cartooning for peace, l’associazione da me creata con Kofi Annan 15 anni fa” e, secondo l’attualità, ci sarà “o un disegno americano, o russo, venezuelano, algerino…”.
Il celebre disegnatore ha sottolineato che la sua uscita è una soluzione trovata di comune accordo con il direttore, Jérôme Fénoglio: “sono 10 anni – ha spiegato – che chiedevo al direttore che un giovane mi sostituisse”. Ed ha poi confermato che la sua decisione non ha nulla a che vedere con la vicenda del suo collega Gorce al quale esprime il suo “pieno sostegno”: “lo appoggio in pieno e adoro il suo stile. Bisogna essere in grado di prendere le distanze (nella satira, ndr). Il ‘serioso’ ci sta invadendo, è il colera dell’immaginazione”.
Jean Plantureux – questo il vero nome di Plantu – compirà a marzo 70 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ‘fact checkers’ proposti al Nobel per la Pace
Da parlamentare Norvegia: ‘Biden ha parlato di combattere bugie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ‘fact checker’, chi verifica le notizie, un ruolo importante in tempi di fake news, sono stati proposti al Nobel per la Pace. L’idea arriva da una parlamentare norvegese, Trine Skei Grande, ex leader del Partito Liberale.
“Viviamo in un’epoca in cui combattere le bugie è così importante che Joe Biden ne ha parlato nel suo discorso – ha spiegato -.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quest’anno ho proposto i fact checker per il Premio Nobel per la Pace. Hanno bisogno del nostro sostegno”.
La parlamentare, in particolare, ha proposto l’International Fact-Checking Network (Ifcn), una rete composta da decine di media e organizzazioni attive in tutto il mondo nella verifica dei fatti tra cui France Presse, Washington Post, Reuters, nonché il sito web sudafricano Africa Check e organizzazioni in Asia e Sud America.
Nel suo discorso inaugurale di mercoledì, il nuovo presidente degli Stati Uniti Biden ha parlato di un “attacco alla democrazia e alla verità” e ha detto che i cittadini e i leader hanno il dovere di “difendere la verità e sconfiggere le bugie”.
L’Istituto Nobel di Oslo accetta tutte le candidature valide, inviate prima della scadenza del 31 gennaio. Il vincitore del Premio per la Pace 2021 sarà annunciato all’inizio di ottobre.
L’anno scorso il prestigioso riconoscimento è andato al World Food Programme (Wfp).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Sputnik V,contatti con EMA per analisi scientifica
I dati presentati il 19 gennaio.Rolling review forse da febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
15:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono in corso contatti preliminari fra il gruppo che sviluppa il vaccino russo Sputnik V e l’Agenzia europea dei medicinali (EMA) per l’avvio dell’analisi scientifica dei dati. E’ quanto si apprende da fonti EMA che precisano che i contatti riguardano al momento solo la fase di ‘scientific advice’.

Sempre secondo quanto si apprende, inoltre, la prima rolling review (l’attività di revisione continua) potrebbe iniziare in febbraio e proseguire per diverse settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci attacca Trump: ‘La mancanza di verità è costata vite umane’
‘La gente non si è più fidata delle autorità sanitarie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La mancanza di sincerità e di fatti sul fronte della pandemia è costata molto probabilmente vite umane”: è il nuovo affondo del virologo Anthony Fauci contro l’amministrazione Trump. “Non è un segreto”, ha affermato l’immunologo che ha fatto parte della task force anti-Covid della Casa Bianca di Trump: “Ci sono state molte divisioni, c’erano dati di fatto molto, molto chiari che sono stati messi in discussione.
Così la gente non si è fidata di quello che le autorità sanitarie andavano dicendo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Biden firma decreti per aiuti alimentari ed economici
‘Salario minimo di 15 dollari per i dipendenti federali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 gennaio 2021
13:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha firmato due ordini esecutivi per fornire aiuti immediati alle famiglie più in difficoltà nella pandemia e per allargare le protezioni di sicurezza per i lavoratori federali. Lo scrivono i media Usa.

Il primo estende i programmi alimentari per le famiglie a basso reddito e i bambini e mira a garantire che chi è rimasto senza lavoro continui a ricevere l’indennità di disoccupazione se decide di rifiutare un nuovo lavoro che potrebbe mettere a rischio la sua salute.
Il secondo punta a ripristinare i diritti della contrattazione collettiva e a promuovere il salario minimo di 15 dollari per i dipendenti federali.
Allo stesso tempo, il nuovo consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, ha reso noto di aver fatto un giro di telefonate tra le varie capitali alleate. Lo riportano i media americani. In particolare Sullivan si sarebbe sentito con i colleghi di Francia, Germania, Regno Unito e Giappone e avrebbe parlato con loro dei piani del neopresidente americano Joe Biden per rafforzare le alleanze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: 9 giorni di arresto per la portavoce
Media, domani si prevedono proteste di massa in Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
16:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale distrettuale Saviolovsky di Mosca ha ordinato l’arresto per nove giorni di Kira Yarmish, la portavoce dell’oppositore russo in carcere Alexiei Navalny. Yarmish, che ha trascorso la notte in un commissariato, è accusata di organizzazione di manifestazioni non autorizzate.
Domani in Russia si prevedono proteste di massa contro l’arresto di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riportano la testata online Meduza e la tv Dozhd. Tuttavia, il Cremlino ritiene inammissibili le proteste contro l’arresto dell’avversario numero uno di Putin, Navalny. “La posizione – ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov – può essere una sola: in favore della necessità incondizionata del rispetto della legge, dell’inammissibilità dell’organizzazione di azioni illegittime e soprattutto di inviti a farvi partecipare giovani, bambini e così via”.
Allo stesso tempo, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha avuto un colloquio con il presidente russo, Vladimir Putin. “Oggi, nella mia telefonata con il presidente Vladimir Putin ho ribadito che l’Ue è unita nella sua condanna per la detenzione di Alexey Navalny e ne chiede l’immediata scarcerazione”, ha scritto Michel, su Twitter. “La Russia deve fare immediatamente un’indagine completa e trasparente sul tentativo di uccidere” l’oppositore, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo rinvio per Bond, uscirà l’8 ottobre
007 a marzo prima vittima pandemia, ora si spera nei vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 gennaio 2021
10:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche James Bond spera nei vaccini: “No Time to Die”, la prossima puntata delle avventure di James Bond che sarebbe dovuta uscire nelle sale il 2 aprile, è stata rinviata adesso all’8 ottobre. La ragione è la pandemia da Covid che non accenna a mollare la presa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Londra è in pieno lockdown, gli Usa nel mezzo di una crisi sanitaria come non si vedeva da un secolo. Ancora ieri il virologo Anthony Fauci, presentando alla Casa Bianca il piano della nuova amministrazione Biden per la lotta al virus, aveva ribadito un “possibile” ritorno alla “quasi normalità” – e questo includerebbe cinema, teatri e ristoranti, scuole – all’inizio dell’autunno se a fine estate sarà stato raggiunto il target del 70% della popolazione vaccinata.
Lo slittamento della programmazione non ha colto Hollywood di sorpresa: se ne era già parlato la scorsa settimana. “No Time to Day” è il 25/o film della gloriosa serie inizialmente ispirata ai romanzi di Ian Fleming e l’ultimo in cui Daniel Craig interpreterà il ruolo della celebre spia. Il cast include altre superstar tra cui Rami Malek nella parte di Safin, il nemico di Bond, Lashana Lynch, Léa Seydoux, Ben Whishaw e Christoph Waltz.
Mgm ha il controllo della distribuzione in Nord America, mentre Universal ha i diritti internazionali.
Il film è costato circa 200 milioni di dollari e sono dunque necessari incassi sostanziali al box office globale per tornare in pari, argomenta oggi “Variety” dando sul sito online la notizia del rinvio. L’ultimo film di Bond, “Spectre”, ha incassato 880,6 milioni di dollari nel 2015, cifra impossibile da ottenere in mesi in cui la maggior parte dei cinema sono chiusi e i pochi aperti operano a capacità ridotta.
“No Time To Die” era stato il primo film vittima della pandemia quando a marzo era stato posposto a novembre, nei giorni del ponte di Thanksgiving, e poi di nuovo rinviato ad aprile per coincidere con la Pasqua. Lo slittamento annunciato oggi potrebbe indurre studi rivali a fare altrettanto per i pochi film ancora in cartellone quest’anno.
Intanto lo slot lasciato libero da James Bond e stato già occupato dal thriller di azione della Universal “Nobody” che sarebbe dovuto uscire il 26 febbraio, mentre la Sony ha spostato i suoi “Peter Rabbit 2,” “Ghostbusters: Afterlife” e “Cinderella” e Focus Feature ha piazzato “Last Night in Soho” di Edgar Wright dal 23 aprile al 22 ottobre. Probabile, secondo Variety, che “F9”, il sequel di “Fast and Furious” della Universal non riesca a conservare la data attuale del 28 maggio.     CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iraq, l’Isis rivendica l’attentato di Baghdad
Almeno 35 morti e 80 feriti nella capitale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAGHDAD
22 gennaio 2021
00:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Isis, attraverso il suo organo di propaganda, ha rivendicato il doppio attentato suicida che ieri a Baghdad ha provocato almeno 35 morti e 80 feriti.
L’Iraq ha dichiarato sconfitto militarmente il sedicente Stato islamico fin dal 2017, ma cellule dell’organizzazione continuano a esistere e in alcuni casi a operare, specie nelle regioni desertiche del Paese mediorientale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, fermati la portavoce e altri collaboratori
Continua la stretta di Mosca sull’oppositore politico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
06:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ieri sera ha fermato alcuni collaboratori del leader dell’opposizione Alexiei Navalny.
Secondo la testata online Meduza, a Mosca gli agenti hanno fermato la portavoce del dissidente, Kira Yarmish, e Gheorghi Alburov, che lavora per il dipartimento investigativo della Fondazione anticorruzione di Navalny.

Ci sono stati fermi anche in altre zone della Russia: tra i fermati risultano infatti Anastasia Panchenko, coordinatrice degli attivisti di Navalny nella regione di Krasnodar, e un volontario dell’oppositore a Kaliningrad.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Google alza la voce con l’Australia
Minaccia lo stop se sarà costretto a pagare i media
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
22 gennaio 2021
07:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Google minaccia per la prima volta di bloccare il suo motore di ricerca in Australia se Canberra non modificherà il suo piano per costringere il gigante californiano a pagare i media per i loro contenuti. Il governo australiano sta lavorando a un “codice di condotta vincolante” che dovrebbe regolare i rapporti tra i media in grande difficoltà finanziaria e i colossi che dominano internet, tra cui Google e Facebook, che catturano una quota significativa degli introiti pubblicitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo progetto prevede sanzioni per diversi milioni di euro in caso di violazione e prende di mira il ‘feed di notizie’ di Facebook e le ricerche su Google.
Ma l’amministratore delegato di Google Australia, Mel Silva, ha dichiarato oggi in un’audizione al Senato australiano che lo “scenario peggiore” sarebbe che la bozza di codice passi così com’è, aggiungendo che il suo gruppo si vedrà in futuro costretto a “sospendere” i suoi servizi di ricerca in Australia.
Una minaccia alla quale il primo ministro australiano Scott Morrison ha risposto bruscamente: “L’Australia stabilisce le regole su ciò che può essere fatto in Australia. È il nostro Parlamento che decide”, ha detto. “Le persone che sono disposte a lavorare in questo contesto in Australia sono le benvenute. Ma non ci pieghiamo alle minacce”.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: in Germania superati i 50.000 morti
Lo ha comunicato l’Istituto Robert Koch
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
07:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche la Germania ha superato la soglia dei 50.000 morti dall’inizio della pandemia di coronavirus. Lo ha comunicato l’Istituto Robert Koch, l’ente di stato che si occupa del controllo delle malattie infettive, nel suo bollettino quotidiano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Pechino test di massa per due milioni di persone
Interessati i due distretti centrali di Dongcheng e di Xicheng
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 gennaio 2021
09:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il centro di Pechino è coinvolto in un ciclo di test di massa anti Covid-19 per un totale di quasi 2 milioni di persone. Il distretto di Dongcheng ha organizzato un programma per controllare tutti i suoi 790.000 residenti tra oggi e domani.
Quello vicino di Xicheng, che conta circa 1,14 milioni di abitanti, si è organizzato per completare un piano simile nello stesso periodo di tempo, allo scopo di contrastare i rischi dei casi importati di coronavirus. Lo stesso distretto, secondo i media locali, aveva in precedenza condotto quattro round di test sulla popolazione considerata più ad alto rischio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ungheria firma accordo per grande quantità Sputnik V
Primo paese dell’Ue ad autorizzarne l’uso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
22 gennaio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ungheria ha firmato un accordo per acquistare “grandi quantità” di vaccino russo, sebbene non sia stato ancora esaminato dalle autorità sanitarie europee. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Peter Szijjarto, in visita a Mosca, in un video pubblicato sul suo account Facebook.

“I dettagli verranno forniti più tardi”, ha aggiunto.
Ieri il Russian Direct Investment Fund (il fondo sovrano russo) aveva annunciato l’approvazione dello Sputnik V da parte dell’Istituto Nazionale di Farmacia e Nutrizione dell’Ungheria (OGYÉI). L’Ungheria è diventata così il primo paese dell’Unione Europea ad autorizzarne l’uso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: razzo stermina una famiglia, padre madre e due figli
Per Damasco è un missile israeliano. ‘No, è stata la contraerea’
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
10:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro civili, tra cui due bambini, sono stati uccisi in raid israeliani nella Siria centrale: lo afferma stamani l’agenzia governativa siriana Sana, secondo cui la contraerea siriana ha risposto all’attacco, compiuto da velivoli militari israeliani provenienti dallo spazio aereo libanese.
Le vittime, secondo la Sana, sono membri di una stessa famiglia: padre, madre e due figli, in una località non meglio precisata nella campagna occidentale di Hama, circa 150 km a nord di Damasco.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani afferma invece che i quattro civili sono stati uccisi dall’esplosione sulla loro abitazione di un missile terra-aria sparato dalla contraerea governativa siriana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, l’Italia vaccina prima i sanitari, è più veloce
Ministro Spahn, noi iniziato con pazienti anziani e case di cura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 gennaio 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In Italia sono stati vaccinati prima i sanitari, e questo funziona più velocemente”. Lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino, in un passaggio dedicato al confronto con altri paesi sulla velocità delle vaccinazioni anti-covid.
Spahn ha sottolineato che la Germania ha iniziato invece con i pazienti molto anziani e le case di cura. Nei giorni scorsi la stampa tedesca ha tessuto le lodi della velocità con cui l’Italia sta procedendo alla vaccinazione della popolazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: polizia, reprimeremo proteste non autorizzate
I tentativi di organizzare manifestazioni saranno bloccati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di Mosca ha annunciato che intende bloccare i tentativi di organizzare delle proteste di massa contro l’arresto dell’oppositore Alexiei Navalny. “I tentativi di organizzare un evento pubblico non autorizzato nonché eventuali azioni provocatorie da parte di chi vi partecipa verranno considerati come una minaccia all’ordine pubblico e saranno immediatamente repressi”, ha dichiarato la polizia della capitale russe, secondo l’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cremlino, bene proposta Biden su estensione New Start
Ma molto dipende dai dettagli, dobbiamo studiare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
11:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Russia è a favore del mantenimento del trattato New Start e dell’estensione di questo trattato per guadagnare tempo per ulteriori colloqui. Possiamo solo dare il benvenuto alla volontà politica di estendere questo documento ma tutto dipenderà dai dettagli di questa proposta, che è ancora da studiare”.
Lo ha detto il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov, citato da Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria: morto il re dei cristalli Langes-Swarovski
Ha guidato l’azienda per 35 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
22 gennaio 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 78 anni, dopo grave malattia, Gernot Langes-Swarovski, il ‘re dei cristalli’.
Per 35 anni ha guidato l’azienda durante la fase di maggiore crescita.

Pronipote del fondatore Daniel Swarovski, nato a Wattens in Tirolo nel 1943, Gernot Langes-Swarovski già all’età di 24 anni è entrato nel cda. Sotto la sua guida è stato aperto negli anni ’80 il primo punto vendita a New York, come anche il museo di André Heller, la Swarovski Kristallwelten a Wattens. Gernot Langes-Swarovski, che in Austria ha ricevuto varie onorificenze, è stato presidente della squadra di calcio FC Swarovski Tirol e fondatore della compagnia aerea Tyrolean Airways.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cremlino, ‘video su palazzo di Putin è fake news di qualità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è bisogno di spiegazioni. Pochi giorni fa, quando questo materiale è stato pubblicato, abbiamo detto che non era vero, che qualsiasi insinuazione che il presidente abbia qualcosa a che fare con qualsiasi bene a Gelendzhik non è vera, è semplicemente una bugia”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov rispondendo a una domanda sull’inchiesta di Navalny sul presunto ‘palazzo segreto’ di Putin.
“E’ un lavoro di taglia e incolla, un falso di alta qualità che raccoglie un sacco di visualizzazioni”, ha detto Peskov ai giornalisti quando gli è stato chiesto se il Cremlino vorrebbe offrire la sua spiegazione riguardo al film di Navalny in modo che la gente non abbia più domande su questo argomento.
Peskov ha anche dato una risposta negativa quando gli è stato chiesto se Putin usi questo palazzo o l’abbia visitato. “No”, ha detto Peskov. Lo riporta Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Biden amplia gli aiuti alimentari agli americani
Pari a circa 50 dollari in più per una famiglia con tre figli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden firmerà venerdì un ordine esecutivo per estendere gli aiuti alimentari del governo agli americani, dopo che la pandemia di coronavirus ha provocato la peggiore crisi di fame che gli Stati Uniti abbiano conosciuto nei tempi moderni.
L’anno scorso il governo ha offerto alle famiglie un aiuto alimentare equivalente a quello che avrebbero ricevuto i loro figli a scuola.
L’ordine di Biden lo espande del 15%. Secondo la Casa Bianca questo si tradurrà in circa 50 dollari in più al mese per una famiglia con tre figli.
L’ordine del presidente incarica anche il Dipartimento dell’Agricoltura di emettere una guida che consentirà agli Stati di espandere gli aiuti alimentari a ulteriori 12 milioni di persone e di rivalutare la base per determinare i benefici, secondo la Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: 9 giorni di arresto per la portavoce
Media, domani si prevedono proteste di massa in Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale distrettuale Saviolovsky di Mosca ha ordinato l’arresto per nove giorni di Kira Yarmish, la portavoce dell’oppositore russo in carcere Alexiei Navalny. Yarmish, che ha trascorso la notte in un commissariato, è accusata di organizzazione di manifestazioni non autorizzate.

Domani in Russia si prevedono proteste di massa contro l’arresto di Navalny. Lo riportano la testata online Meduza e la tv Dozhd.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: appello Steinmeier, una candela per morti Covid
Ogni giorno alla finestra con hashtag, fino a commemorazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 gennaio 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una commemorazione solenne per le vittime del Covid, dopo Pasqua, e una candela accesa alla finestra, a partire da oggi e ogni sera, fino a quel giorno, in segno di lutto. Il presidente della Repubblica tedesca, Frank Walter Steinmeier, ha chiesto ai concittadini di mostrare così la partecipazione al dolore delle famiglie delle vittime della pandemia.

“Mettiamo una candela alla finestra. Una luce in segno di cordoglio. In segno di partecipazione e di compassione”, ha detto il presidente nel giorno in cui il bilancio giornaliero dei decessi ha superato la soglia dei 50 mila. Steinmeier ha anche chiesto di immortalare la candela con un’immagine dell’hashtag “#lichtfenster”, e di postarla sui social network.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Sudafrica pagherà 2,5 volte in più dell’Ue per vaccini
Il paese è alle prese con una nuova variante del virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
14:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JOHANNESBURG, 22 GEN – Il Sudafrica acquisterà dosi di vaccino Covid-19 di Oxford-AstraZeneca a un prezzo 2,5 volte superiore rispetto alla maggior parte dei paesi europei.
Lo ha riferito il ministero della salute a Johannesburg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sudafrica, il paese più colpito dal virus del continente africano, ha ordinato almeno 1,5 milioni dosi di vaccino dal Serum Institute of India per gennaio e febbraio. Dosi che costerebbero 5,25 dollari (4,32 euro) ciascuna, quasi 2,5 volte l’importo pagato dalla maggior parte dei paesi europei, come affermato da un alto funzionario sanitario. I membri dell’Unione Europea pagheranno invece 1,78 euro (2,16 dollari) per le dosi di AstraZeneca, secondo le informazioni trapelate da un ministro belga su Twitter il mese scorso.
L’anno scorso l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha messo in guardia contro il “nazionalismo dei vaccini” e la “truffa sui prezzi”.
Il Sudafrica è alle prese con una seconda ondata di infezioni alimentata da una nuova variante del coronavirus ritenuta la più contagiosa dagli scienziati. Ad oggi il Paese ha registrato oltre 1,3 milioni di casi e 38.800 morti. Il governo mira a vaccinare due terzi della sua popolazione – circa 40 milioni su quasi 60 milioni di persone – per ottenere l’immunità di gregge entro la fine del 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro festeggia l’arrivo dei vaccini dall’India
Presidente Brasile definisce ‘eccezionale’ sua politica estera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
22 gennaio 2021
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, si è felicitato per la spedizione dall’India delle dosi di vaccino Oxford/AstraZeneca, acquistate dal suo governo, annunciando sui social che l’arrivo dei primi lotti è previsto per questo venerdì.
I vaccini AstraZeneca, prodotti nel laboratorio indiano Serum, sarebbero dovuti arrivare in Brasile la scorsa settimana, per l’avvio dell’immunizzazione a livello nazionale, iniziata lunedì scorso in 26 Stati con il solo vaccino cinese, CoronaVac.

“Il nostro governo sta andando molto bene, la nostra politica estera è eccezionale, non sono mai stato accolto così bene come nei viaggi all’estero che ho fatto negli ultimi due anni”, ha affermato il capo dello Stato.
Bolsonaro ha poi escluso le dimissioni del suo ministro degli Esteri, Ernesto Araujo, il cui operato è stato criticato da esponenti politici e dai principali organi di stampa, a causa degli attriti con India e Cina da lui provocati. “Sono io che licenzio i ministri, nessuno mi ha consultato”, ha aggiunto il presidente della Repubblica. Lo stesso Araujo ha precisato che le voci su sue possibili dimissioni sono una “invenzione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Portogallo interrompe voli con Regno Unito da domani
Lo annuncia premier Costa dopo videoconferenza con i leader Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
14:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Portogallo ha deciso di interrompere i voli col Regno Unito a partire da domani, ad eccezione di quelli di natura umanitaria per i rimpatri di portoghesi e cittadini britannici. Lo ha annunciato il premier Antonio Costa dopo aver partecipato alla videoconferenza dei leader Ue sul coordinamento delle misure anti-Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Honduras:inasprito divieto di aborto,tra più severi al mondo
Articolo Costituzione blindato. Sarà impossibile riformarlo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
14:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il parlamento honduregno, a maggioranza conservatrice, ha approvato una riforma costituzionale che inasprisce ulteriormente il divieto di aborto, rendendo la legge del paese latinoamericano in materia di interruzione di gravidanza tra le più severe al mondo.
L’articolo 67 della Costituzione stabilisce ora che qualsiasi interruzione di gravidanza “da parte della madre o di terzi” è “proibita ed illegale”, ma soprattutto che questa clausola “può essere riformata solo dalla maggioranza dei tre quarti dei membri del parlamento “.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’aborto è stato costituzionalmente vietato in Honduras dal 1982. Ma secondo la deputata dell’opposizione Doris Gutierrez, “questo nuovo articolo è stato scolpito perché non sarà più possibile riformarlo perchè servirebbero se servono 96 voti “, sui 128 parlamentari.
A nulla è servita la mobilitazione dei gruppi per i diritti delle donne per chiedere al parlamento di consentire l’aborto in casi come lo stupro.
L’Honduras è uno dei pochi paesi al mondo che proibisce l’aborto, anche in caso di stupro o incesto, gravi malformazioni del feto o quando la vita o la salute della madre è minacciata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Cnn, mercenari russi costruiscono mega trincea
Piano Onu prevede ritiro milizie straniere sabato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
14:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze di Khalifa Haftar “stanno costruendo una mega trincea da Sirte fino alla base aerea di al Jufra. Nell’area sono operativi i mercenari russi del gruppo Wagner”: lo affermano fonti dell’intelligence Usa alla Cnn.

La road map sotto l’egida Onu verso le elezioni di dicembre prevede il ritiro delle milizie straniere entro sabato.
La trincea è osservabile dai satelliti, la linea difensiva si estende per oltre 70 chilometri ed è rafforzata da fortificazioni.
Insomma, conclude Cnn, non sembra che i mercenari russi si preparino a partire, ma al contrario intendano restare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnh:Ciocca,se Iveco venduta ai cinesi 4 mila posti a rischio
Interrogazione a Commissione Ue europarlamentare della Lega
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Iveco rischia di essere acquisita dai cinesi svendendo così un marchio storico italiano e mettendo a rischio i circa 4 mila posti di lavoro dei poli produttivi di Brescia e Mantova”: lo afferma l’europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, che ha presentato oggi una interrogazione sul tema alla Commissione Europea.
Ciocca chiede “quali misure si intenda mettere in campo per tutelare i lavoratori Iveco da possibili licenziamenti previsti dalla nuova proprietà cinese” e sottolinea che “l’Italia non è in svendita né tantomeno devono esserlo i suoi marchi storici vitali per il tessuto produttivo industriale; i marchi nazionali devono essere difesi e dare occasioni di lavoro ai cittadini italiani e non essere oggetto di dumping”.

“Non bastavano i milioni di morti causati da una pandemia nascosta sul nascere dalla Cina e neanche i milioni di posti di lavoro andati in fumo. Oltre al danno la beffa – conclude l’europarlamentare -. Le aziende italiane che con enormi sacrifici riescono a rimanere a galla, non certo grazie al sostegno di questo governo, rischiano di essere comprate proprio da società cinesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: indice Rt scende in Gb a 0,8-1
Resta allarme variante, ma lockdown comincia a fare effetto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 gennaio 2021
15:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il terzo lockdown nazionale imposto dal governo di Boris Johnson oltre due settimane fa inizia a fare effetto nel Regno Unito, con l’indice Rt di diffusione del coronavirus in calo da 1,2-1,3 a 0,8-1 secondo l’ultima stima elaborata oggi dai consulenti scientifici governativi del Sage (Scientific Advisory Group for Emergencies). Il dato indica che il Paese è ora sulla soglia di uscita dal livello 1, a partire dal quale la trasmissione dell’infezione si considera esponenziale.
Resta tuttavia l’allarme per l’elevato numero giornaliero di contagi e decessi in cifra assoluta e per il record di ricoveri negli ospedali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, primo lockdown a Hong Kong
Le restrizioni partiranno dalla mezzanotte di oggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
22 gennaio 2021
15:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità di Hong Kong imporranno il primo lockdown a causa della diffusione dell’epidemia di Covid-19. Lo riportano alcuni media locali, tra i quali il South China Morning Post secondo il quale le restrizioni partiranno dalla mezzanotte di oggi, durerà finché non saranno eseguiti i test necessari nelle zone popolate dove si registrano cluster.

Le autorità non hanno confermato la notizia.
Secondo i media locali, si dovrà rimanere chiusi in casa.
Dall’inizio della pandemia sono stati circa 10mila i contagiati e 170 i morti a Hong Kong, che però ora deve fare i conti con una quarta ondata di diffusione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Consigliere Biden chiama alleati, rafforzare rapporti
Telefonate a Parigi, Berlino, Londra e Tokyo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, ha reso noto di aver fatto un giro di telefonate tra le varie capitali alleate. Lo riportano i media americani.
In particolare Sullivan si sarebbe sentito con i colleghi di Francia, Germania, Regno Unito e Giappone e avrebbe parlato con loro dei piani del neopresidente americano Joe Biden per rafforzare le alleanze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci attacca Trump,mancanza verità costata vite umane
‘La gente non si è più fidata delle autorità sanitarie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La mancanza di sincerità e di fatti sul fronte della pandemia è costata molto probabilmente vite umane”: è il nuovo affondo del virologo Anthony Fauci contro l’amministrazione Trump. “Non è un segreto”, ha affermato l’immunologo che ha fatto parte della task force anti-Covid della Casa Bianca di Trump: “Ci sono state molte divisioni, c’erano dati di fatto molto, molto chiari che sono stati messi in discussione.
Così la gente non si è fidata di quello che le autorità sanitarie andavano dicendo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia:intero equipaggio Charles-de-Gaulle verrà vaccinato
Dopo contaminazioni dello scorso anno.Missione al via a febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 gennaio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’equipaggio della portaerei fracese Charles-de-Gaulle, pesantemente contaminato lo scorso anno dal coronavirus, verrà interamente vaccinato prima di partire in missione nell’Oceano indiano a febbraio: è quanto annunciato oggi dalla ministra dell’Esercito, Florence Parly.
Lo scorso anno, circa due terzi dell’equipaggio dello Charles-de-Gaulle, la nave simbolo della dissuasione nucleare francese, vennero contaminati a bordo.
Per scongiurare di ripetere un tale scenario, i membri della marina militare che imbarcheranno a metà febbraio per la missione operativa nell’Oceano indiano verranno vaccinati.
“Tutti ne possono ovviamente comprendere i motivi”, ha dichiarato la ministra intervistata da Var Matin. “Affinché i militari e i piloti da caccia possano compiere questa missione lunga e importante, durante la quale le capacità di evacuazione sanitaria saranno limitate, è necessario che siano vaccinati”, ha aggiunto. Parly ha quindi precisato che la campagna di vaccinazione è cominciata ieri in accordo con il ministero della Salute. Dallo scorso anno, la portaerei Charles-de-Gaulle è stata interamente pulita e bonificata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Biden firma decreti per aiuti alimentari ed economici
‘Salario minimo di 15 dollari per i dipendenti federali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
16:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden dedichera’ la giornata di oggi all’ ‘economic relief’ firmando due ordini esecutivi per fornire aiuti immediati alle famiglie più in difficoltà nella pandemia e per allargare le protezioni di sicurezza per i lavoratori federali. Lo anticipano i media Usa.

Il primo estende i programmi alimentari per le famiglie a basso reddito e i bambini e mira a garantire che chi è rimasto senza lavoro continui a ricevere l’indennità di disoccupazione se decide di rifiutare un nuovo lavoro che potrebbe mettere a rischio la sua salute.
Il secondo punta a ripristinare i diritti della contrattazione collettiva e a promuovere il salario minimo di 15 dollari per i dipendenti federali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:Trump e Melania celebrano 15 anni nozze, rumors divorzio
Si sono sposati il 22 gennaio del 2005
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 gennaio 2021
16:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump e Melania festeggiano i 15 anni di matrimonio. L’ex coppia presidenziale si è infatti sposata il 22 gennaio del 2005.
Non è chiaro se l’ex presidente e la moglie hanno in programma eventi per la ricorrenza, che cade mentre i rumors su un possibile divorzio tornano a riaccendersi. Il Sunday Mirror ipotizza che Melania potrebbe ricevere “50 milioni di dollari e la custodia di Barron” nel caso in cui divorziasse dal marito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter sospende account di Khamenei dopo le minacce a Trump
Per promessa di ‘vendetta’ in seguito a uccisione Soleimani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha sospeso uno degli account in lingua persiana della Guida suprema Ali Khamenei dopo che questi aveva minacciato “vendetta” contro l’ex presidente Usa Donald Trump per l’uccisione lo scorso anno del generale dei Pasdaran Qassem Soleimani. “Account sospeso, Twitter sospende gli account che violano le regole di Twitter”, si legge quando si cerca di aprire l’account @Khamenei_site.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: primo caso di variante brasiliana in Germania
Lo hanno reso noto le autorità locali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 gennaio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato registrato il primo caso di variante brasiliana in Germania. Lo hanno reso noto le autorità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, ora contatti immediati con Usa per rinnovo New Start
‘La Russia è sempre stata a favore di questa decisione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
22 gennaio 2021
16:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia è disposta a mettersi immediatamente in contatto con gli Stati Uniti attraverso i canali diplomatici per estendere il trattato di riduzione delle armi strategiche (New START) per cinque anni. Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

“Abbiamo preso nota della dichiarazione dell’addetto stampa della Casa Bianca a favore dell’estensione del trattato New START per cinque anni. Possiamo solo accogliere con favore questa intenzione. La Russia è sempre stata a favore di questa decisione”, ha detto Zakharova in un commento pubblicato sul sito del ministero degli Esteri.
“Siamo disposti, senza indugio, a metterci in contatto a livello delle agenzie di politica estera russe e statunitensi per formalizzare un accordo sull’estensione del New START per cinque anni. Questo deve essere fatto nel più breve tempo possibile, tenendo conto che il suo effetto scade il 5 febbraio 2021”, ha sottolineato Zakharova.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile distribuirà subito dosi vaccino AstraZeneca
In arrivo dall’India, aeronautica le porterà in tutti i 27 Stati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
22 gennaio 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le due milioni di dosi del vaccino Oxford/AstraZeneca contro il Covid-19, che dovrebbero arrivare questo venerdì in Brasile dall’India, saranno distribuite ai 27 Stati federativi a partire da domani pomeriggio.
Secondo il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, l’aviazione militare brasiliana è disponibile per accelerare la distribuzione del vaccino in tutto il Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Potete stare sicuri che l’Aeronautica è lì per servire il Brasile e questo vaccino, se arriva stasera, domani inizia a raggiungere le sue destinazioni”, ha detto il capo dello Stato.
Parlando alla stampa di Brasilia, Bolsonaro ha ribadito che la vaccinazione non sarà obbligatoria e ha raccomandato alle persone di leggere gli studi sugli immunizzanti. “Deve essere volontario: dopotutto non c’è ancora nulla di scientificamente provato con questo vaccino. E chiedo alla gente di leggere il contratto con l’azienda per prendere nota della provenienza della ricerca e del motivo per cui non è ancora concluso, pur affermandosi che si tratta di un vaccino perfettamente efficace.
Per quanto sappiamo, i vaccinati aiuteranno a far sì che in Brasile vengano contenuti i casi gravi”, ha concluso Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: al via Registro nazionale organizzazioni religiose
Database volontario con obiettivo di difendere libertà di culto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
22 gennaio 2021
17:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero per le Donne, la Famiglia e i Diritti umani brasiliano ha creato il Registro nazionale delle organizzazioni religiose. L’ordinanza – firmata ieri dalla titolare del dicastero, Damares Alves, in occasione della Giornata nazionale per la lotta all’intolleranza religiosa – entrerà in vigore il 1 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo del governo del presidente di estrema destra, Jair Bolsonaro, è di incentivare il dialogo con le più diverse realtà religiose del Paese, nonché di identificare le violazioni dei diritti e consentire azioni per promuovere e difendere la libertà di religione, di credo e di esercizio del culto.
“Lo strumento conterrà anche informazioni complementari raccolte dall’Istituto brasiliano di geografia e statistica sulla religione della popolazione brasiliana, oltre a sovvenzionare studi e ricerche per raccogliere elementi in grado di formulare politiche pubbliche e fungere da strumento di gestione per le azioni sviluppate dal ministero”, si legge in una nota.
La registrazione, volontaria, servirà a creare un database delle organizzazioni religiose interessate a collaborare nella cura dei più vulnerabili e con task-force che aiutino le vittime di situazioni di emergenza o calamità pubblica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, nuova variante è più mortale
Ultimi dati correggono l’idea che fosse solo più contagiosa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 gennaio 2021
18:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cosiddetta variante inglese del Covid non è solo più contagiosa del ceppo originario, ma stando agli ultimi dati e “segnali” elaborati dagli esperti potrebbe essere anche più mortale. Lo ha detto nella conferenza stampa di giornata a Downing Street il premier britannico Boris Johnson, citando un’indicazione corretta da parte degli scienziati a questo proposito, sulla base di alcune prime evidenze registrate in questo senso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca, prime consegne all’Ue inferiori al previsto
Per un problema tecnico di produzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
18:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le consegne iniziali del vaccino AstraZeneca all’Ue saranno inferiori agli obiettivi prestabiliti a causa di un problema tecnico della produzione. Lo ha reso noto un portavoce dell’azienda farmaceutica in una nota, secondo quanto riporta il Guardian.
“I volumi iniziali saranno inferiori a quanto originariamente previsto a causa della riduzione dei rendimenti in un sito di produzione all’interno della nostra catena di fornitura europea”, ha detto il portavoce. “Forniremo decine di milioni di dosi a febbraio e marzo all’Unione europea, nel frattempo continueremo ad aumentare i volumi di produzione”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid ha raggiunto anche l’ultima contea Usa senza casi
Alle Hawaii, la più piccola e meno popolata del paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 gennaio 2021
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coronavirus ha raggiunto anche l’ultima contea degli Stati Uniti dove fino ad ora non erano stati registrati casi. Ognuna delle 3.000 contee Usa ora ha avuto contagi: l’ultima è stata quella di Kalawao, nelle Hawaii, la contea più piccola e meno popolata del paese, come riporta il Wall Street Journal citando i dati della Johns Hopkins University.

Kalawao, dove vivono circa 70 persone, si trova sulla penisola di Kaluapapa, sull’isola di Molokai: i collegamenti con il mondo esterno sono limitati, visto che ripide scogliere la tagliano fuori dal resto dell’isola e l’unico accesso via terra è tramite una mulattiera. “è un luogo di isolamento – ha spiegato padre Patrick Killilea, il pastore della chiesa di San Francesco a Kalaupapa, la piccola cittadina della contea – sappiamo che le scogliere e l’oceano ci hanno protetto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, per Biden nessuna visita all’estero a breve
Secondo la portavoce Psaki
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden non ha per ora in programma alcun viaggio all’estero a breve: lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki rispondendo ad una domanda su quale sarà la prima visita straniera del presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, il Covid farà oltre 600mila morti negli Usa
Al momento le vittime sono oltre 400mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 gennaio 2021
21:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Covid farà “piu’ di 600 mila morti” negli Usa: è la stima fatta oggi dal neopresidente Joe Biden mentre presentava i suoi ultimi ordini esecutivi. Al momento gli Stati Uniti contano oltre 412 mila vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, il processo d’impeachment a Trump parte dall’8 febbraio
Lo ha annunciato il senatore democratico Schumer
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 gennaio 2021
01:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo di impeachment dell’ex presidente americano Donald Trump inizierà la settimana dell’8 febbraio. Lo ha reso noto il senatore democratico Chuck Schumer.

“Una volta redatti i fascicoli, la presentazione da parte delle parti inizierà la settimana dell’8 febbraio”, ha detto Schumer ai suoi colleghi del Senato. Tale programma equivale a posticipare il processo di due settimane, il che consentirà alla Camera alta americana di confermare in anticipo le nomine del neopresidente Joe Biden al suo governo e potenzialmente di approntare un massiccio piano di aiuti economici per affrontare la crisi causata dal coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Hong Kong: migliaia di cittadini 2 giorni in lockdown
Test a tappeto in un quartiere focolaio della città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
23 gennaio 2021
03:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A migliaia di cittadini di Hong Kong è stato ordinato di rimanere a casa oggi, nel primo lockdown per Covid-19 della città mentre le autorità tentano di testare tutti i residenti di un quartiere densamente popolato colpito da un’ondata di infezioni.
L’ordine è stato emesso durante la notte e copre più blocchi abitativi nel quartiere di Jordan a Kowloon.
“Le persone soggette a test obbligatori sono tenute a rimanere nei loro locali fino a quando tutti nell’area non siano stati testati e i risultati siano stati accertati”, ha detto il governo in una nota aggiungendo che prevede di completare i test in 48 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Sudafrica: oltre 40 mila i morti da inizio pandemia
Preoccupa la variante locale del coronavirus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
06:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 40 mila il numero dei decessi legati al Covid-19 registrati ufficialmente nel Sudafrica, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. Il Paese africano da 55 milioni di abitanti ha contato finora oltre 1,39 milioni di casi di contagio, di cui 1,2 milioni guariti.

Ieri il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, ha evocato il timore che la variante sudafricana del nuovo coronavirus possa rivelare maggiore resistenza ai vaccini esistenti fino “al 50%” rispetto al ceppo originario dell’infezione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ong denuncia: arrestati 50 manifestanti pro-Navalny
Oppositori, ‘migliaia di persone in piazza contro Putin’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
23 gennaio 2021
08:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ha arrestato decine di sostenitori dell’oppositore Alexei Navalny, scesi in piazza dopo il suo appello a protestare contro il presidente Vladimir Putin. Secondo l’ong Ovd-Info circa 50 persone sono state arrestate in 10 città.
Le autorità avevano promesso una dura repressione ammonendo che gli eventi pubblici non autorizzati sarebbero stati “immediatamente soppressi”. Le prime proteste si sono svolte in Estremo Oriente e in Siberia, comprese Vladivostok, Khabarovsk e Chita, dove diverse migliaia di persone sono scese in piazza, hanno detto i sostenitori di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: 17enne muore sotto un treno per un video su TikTok
Aumenta il numero delle giovani vittime nel Paese asiatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
23 gennaio 2021
09:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ragazzo di 17 anni è morto in Pakistan travolto da un treno mentre stava realizzando un video da postare su TitTok.
L’incidente è avvenuto a Rawalpindi, dove il giovane, Hamza Naveed, è stato investito dal convoglio mentre un amico lo stava riprendendo con il cellulare lungo i binari.
Immediatamente soccorso, il ragazzo è morto durante il trasporto in ospedale.
Diversi giovani hanno perso la vita o sono rimasti feriti in Pakistan mentre facevano video da postare su TikTok e altri social media. Il mese scorso una ragazza di 18 anni si è uccisa accidentalmente nella provincia meridionale di Sindh, mentre nella primavera dell’anno scorso un ventenne è morto anch’egli dopo essere stato investito da un treno a Karachi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ong: 174 manifestanti pro-Navalny fermati in 20 città
Per le proteste contro l’arresto del principale oppositore russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
23 gennaio 2021
10:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ong Ovd-Info riporta che almeno 174 persone sono state fermate in circa 20 città della Russia per le proteste contro l’arresto del principale oppositore russo, Alexiei Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: soldati costretti dormire in parcheggio, Biden si scusa
First Lady porta biscotti alla Guardia Nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
10:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden si è scusato dopo le proteste scatenatesi in seguito alla diffusione in rete di fotografie di diversi membri della Guardia nazionale, schierata a Washington per la cerimonia del giuramento, costretti a dormire in un parcheggio per le auto.
Biden, riferisce la Bbc, ha telefonato al capo della Guardia nazionale, dicendosi dispiaciuto e chiedendo cosa avrebbe potuto fare per i militari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sua moglie Jill si è recata personalmente ad incontrare le truppe portando in dono biscotti dalla Casa Bianca. “Sono qui per ringraziarvi per avere protetto me e la mia famiglia”, ha detto la First Lady.
Circa 25.000 militari della Guardia nazionale erano impiegati per garantire la sicurezza durante la cerimonia del giuramento il 20 gennaio, dopo l’assalto al Congresso del 6 gennaio. Ma diversi politici, tra i quali membri del Congresso, hanno protestato quando sono state diffuse le immagini dei soldati che riposavano a terra in un parcheggio. Molti hanno espresso timori che potessero essere esposti ai gas di scarico delle auto, che non avessero a disposizione servizi essenziali come i bagni o si potesse sprigionare un focolaio di Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Gb si valuta quarantena in alberghi per arrivi
Bbc riporta fonti del gabinetto Johnson, lunedì riunione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico sta esaminando la possibilità di rendere più severe le norme per i viaggiatori in arrivo dall’estero, introducendo l’obbligo di osservare il periodo di quarantena presso strutture alberghiere sorvegliate.
Lo hanno detto alla Bbc fonti del gabinetto di Boris Johnson, in vista di una riunione in programma lunedì.

Attualmente chi arriva dall’estero deve presentare il risultato negativo di un test anti-Covid e osservare una quarantena di 10 giorni. Ma “potremmo aver bisogno di andare oltre per proteggere i nostri confini”, ha detto ieri il premier Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, intervallo più ampio tra le dosi del vaccino
Nel Regno Unito i medici si oppongono al divario di 12 settimane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
12:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vista la progressione dell’epidemia di Covid-19 in Francia e la minaccia della diffusione di nuove varianti, l’Alta Autorità della Sanità (Has) ha raccomandato di posticipare a quarantadue giorni la seconda dose per i due vaccini ora disponibili in Francia: Pfizer-BioNTech e Moderna, i cui programmi di somministrazione prevedono due dosi distanziate rispettivamente di ventuno e ventotto giorni l’una dall’altra.
In un parere pubblicato oggi e di cui dà notizia Le Monde, l’Has raccomanda “il rinvio della seconda dose a 6 settimane per velocizzare la somministrazione della prima dose alle persone più vulnerabili”.

Nei giorni scorsi il Regno Unito aveva deciso di estendere il divario massimo tra la prima e la seconda dose da tre a 12 settimane, ma contro questa scelta si è espressa ora la British Medical Association, secondo quanto riferisce la Bbc. Per i medici questa decisione è “difficile da giustificare” e il limite dovrebbe essere abbassato a massimo sei settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ibiza chiude fino al 30 gennaio
Vietate arrivi e partenza dall’isola via mare e via aereo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ibiza chiusa causa Covid. A partire da oggi e fino al 30 gennaio sarà vietato entrare e uscire dall’isola via mare o via aereo se non per motivi “essenziali”.

Lo ha annunciato Pilar Costa, portavoce del governo delle Baleari, citata dal quotidiano Diario de Ibiza precisando che sarà la Guardia Civil a controllare il rispetto delle misure in porti e aeroporti.
La decisione, adottata dal Consiglio di governo delle Baleari, è stata presa a causa dell’aumento del numero di contagi con 1.970 casi ogni 100 mila abitanti e segue quella analoga in vigore a Formentera dal 16 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnn, morto di Covid il leggendario giornalista Larry King
Aveva 87 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 gennaio 2021
14:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto in Usa per il Covid il leggendario giornalista e anchor Larry King all’età di 87 anni.
Lo riferisce la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Msf, Grecia conferma piombo in nuovo campo Lesbo
Ue intervenga per far trasferire i rifugiati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo greco ha confermato che i rifugiati ospitati nel nuovo campo di Mavrovouni (conosciuto anche col nome di Kara Tepe), sull’isola di Lesbo, sono esposti al piombo. Lo denuncia Msf su Twitter invocando l’intervento dell’Ue per l’immediato trasferimento dei migranti a rischio intossicazione.

Medecins sans frontieres posta il link al comunicato del governo di Atene nel quale si conferma la presenza di piombo nel campo. Tuttavia, si legge nella nota, nei luoghi del campo nel quale si trovano le residenze dei rifugiati i livelli della sostanza tossica “sono sotto ai limiti internazionali”. Più alti, invece, nella zona degli uffici. Qui, assicurano le autorità della Grecia, sono già stati avviati dei lavori di risanamento come la “copertura con uno strato di ghiaia alto 20 cm”.
Il campo di Kara Tepe è stato costruito in tutta fretta dopo l’incendio che a settembre ha distrutto l’enorme struttura di Moria. Doveva essere un campo temporaneo. Da ottobre ong e Onu denunciano le terribili condizioni di vita dove sono ospitati quasi 8.000 rifugiati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump gioca a golf e annuncia ‘farò qualcosa ma non subito’
Prime parole ex presidente a Reporter Washington Examiner
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 gennaio 2021
16:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Faremo qualcosa, ma non subito”: lo ha detto Donald Trump ad un reporter del Washington Examiner, che ha raccolto le sue prime parole ad un giornalista da quando ha lasciato la Casa Bianca avvicinandolo al tavolo del ristorante del suo Golf Club a Palm Beach, dove ha giocato qualche partita sia giovedi’ che venerdi’. Poco prima della battuta, l’unica concessa prima che un collaboratore dell’ex presidente troncasse la conversazione, i leader dem avevano annunciato l’invio dell’articolo di impeachment al Senato per lunedi’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, Castex annuncia, ‘un milione i vaccinati’
Era l’obiettivo prefissato dalle autorità per la fine di gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 gennaio 2021
17:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un milione di francesi sono stati vaccinati, ha annunciato oggi il primo ministro Jean Castex durante una visita a Strasburgo, dove ha incontrato gruppi di studenti.
Inizialmente, un milione di vaccinati era l’obiettivo che la Francia si era data per la fine di gennaio.
I vaccinati hanno ricevuto soltanto la prima delle due dosi. Oggi, le autorità sanitarie francesi – di fronte ai ritardi nella consegna dei vaccini – ha consigliato di passare a 6 settimane di intervallo fra la prima e la seconda dose anziché tre come previsto all’inizio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: ong, fermati quasi 2.000 manifestanti
681 a Mosca e 274 a San Pietroburgo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
23 gennaio 2021
18:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 2.000, e per la precisione 1.955, i manifestanti fermati finora nelle proteste in Russia contro l’arresto dell’oppositore Alexiei Navalny: lo sostiene l’ong Ovd-Info, che registra 681 fermi a Mosca e 274 a San Pietroburgo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Principe Harry, disinformazione social minaccia a democrazia
‘Io e Meghan vittime di molestie online’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
20:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La “disinformazione” sui social media è una minaccia alla democrazia. Lo sostiene il principe Harry che, in un’intervista al sito Fast Company, accusa le piattaforme di “sottrarsi alle loro responsabilità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è letteralmente stato un attacco alla democrazia agli Stati Uniti organizzato sui social media ed è una questione di estremismo violento”, ha detto il duca di Sussex che ha anche ricordato le molestie online di cui sono stati vittima lui e Meghan Markle.
“Sono stato davvero sorpreso di vedere come la mia storia fosse stata raccontata in un modo, la storia di mia moglie in un altro. E la nostra relazione in un altro modo ancora. Quella falsa narrazione è diventata la madre di tutte le molestie. Non sarebbero nemmeno iniziate se la nostra storia fosse stata raccontata in modo veritiero”, ha detto il principe che quasi un anno fa ha rinunciato al suo ruolo nella famiglia reale britannica e si è trasferito Los Angeles con la moglie e il figlio.
“Sappiamo tutti cosa succede quando il vero prezzo della disinformazione viene ignorato. Non capisco come le piattaforme social possano guadagnare profitti senza assumersi le loro responsabilità”, ha concluso Harry.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: altri 1.348 morti e 33.500 nuovi contagi in Gb
Resta allarmante l’andamento della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
20:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Resdta allarmante il bilancio dei decessi legati al covid-19 nel Regno Unito, con 1.348 morti registrati nelle ultime 24 ore, mentre i nuovi contagi sono 33.552, per un totale di 3.617.459 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Hong Kong: migliaia di cittadini 2 giorni in lockdown
Test a tappeto in un quartiere focolaio della città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
23 gennaio 2021
14:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A migliaia di cittadini di Hong Kong è stato ordinato di rimanere a casa oggi, nel primo lockdown per Covid-19 della città mentre le autorità tentano di testare tutti i residenti di un quartiere densamente popolato colpito da un’ondata di infezioni.
L’ordine è stato emesso durante la notte e copre più blocchi abitativi nel quartiere di Jordan a Kowloon.
“Le persone soggette a test obbligatori sono tenute a rimanere nei loro locali fino a quando tutti nell’area non siano stati testati e i risultati siano stati accertati”, ha detto il governo in una nota aggiungendo che prevede di completare i test in 48 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia, pugno duro contro manifestanti pro-Navalny. Scontri e 3.400 fermi
Staff dell’oppositore di Putin annuncia nuove manifestazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
23 gennaio 2021
19:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ha arrestato numerosi sostenitori dell’oppositore Alexei Navalny, scesi in piazza dopo il suo appello a protestare contro il presidente Vladimir Putin. Sono oltre 3.400, ed esattamente 3.454, le persone fermate avvenute in circa 65 città della Russia. Lo sostiene l’ong Ovd-Info su Twitter. Le autorità avevano promesso una dura repressione ammonendo che gli eventi pubblici non autorizzati sarebbero stati “immediatamente soppressi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le prime proteste si sono svolte in Estremo Oriente e in Siberia, comprese Vladivostok, Khabarovsk e Chita, dove diverse migliaia di persone sono scese in piazza, hanno detto i sostenitori di Navalny.
“Il prossimo fine settimana terremo nuove proteste in tutto il Paese. Alexey Navalny deve essere immediatamente rilasciato dalle grinfie dei suoi assassini e le nostre richieste, assolutamente giuste, devono essere soddisfatte”. Lo ha detto su Twitter Leonid Volkov, coordinatore della rete regionale del Fondo Anti-Corruzione di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In centro a Mosca in Piazza Pushkinskaya la polizia sta effettuando un gran numero di fermi, anche con metodi duri, per prevenire una manifestazione a sostegno dell’oppositore Alexei Navalny. Un giornalista sul posto è stato tra l’altro testimone del fermo di un ragazzino di circa 12 anni. Vengono segnalati scontri tra i manifestanti e la polizia in tenuta antisommossa a Mosca, all’angolo tra la Petrovka e lo Strastnoy Boulevard. Lo riporta RBK, che pubblica un video. La polizia usa i manganelli.
I manifestanti, per ora non particolarmente numerosi, urlano alla polizia ‘Fascisti, fascisti’. La piazza Pushkinskaya, nel centro di Mosca, si sta riempiendo di manifestanti per la manifestazione a sostegno dell’oppositore Alexiei Navalny. Non solo la piazza ma anche le strade limitrofe sono piene di gente. Gli automobilisti sulla centrale Tverskaya suonano il clacson in segno di sostegno, come nelle manifestazioni dei mesi scorsi in Bielorussia contro il presidente Alexandr Lukashenko.
A Mosca la polizia ha iniziato a fermare i manifestanti pro-Navalny ancora prima dell’inizio ufficiale della protesta contro l’arresto dell’oppositore. Secondo la testata online Meduza, oltre 20 persone sono state fermate nei pressi di Piazza Pushkin. Gli agenti trattengono chi ha in mano cartelli con slogan pro-opposizione come “Libertà per i prigionieri politici”.
Le prime manifestazioni contro l’arresto del principale rivale di Putin, Alexiei Navalny sono iniziate nell’est russo, dove si registrano anche i primi fermi a Vladivostok e Khabarovsk.
La Farnesina “segue con preoccupazione l’arresto di centinaia di manifestanti scesi in piazza in diverse città russe per richiedere la liberazione di Navalny”. Lo si legge in un Tweet della Farnesina, che aggiunge: “Continuiamo a chiedere il suo rilascio immediato e ci aspettiamo che vengano rispettati i suoi diritti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Francia primo trapianto al mondo di entrambe le braccia
Vent’anni dopo l’amputazione. Il paziente sta bene
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vent’anni dopo un incidente che gli costò l’amputazione di entrambi gli arti, un islandese è il primo uomo al mondo a ricevere un doppio trapianto di spalla e braccio. Operato a Lione all’inizio del mese, il paziente si sta riprendendo bene, hanno detto i medici in conferenza stampa.
Nessuna complicazione, anche se ancora non ci sono certezze su quanto riuscirà in futuro a muovere le sue nuove braccia. Ma “dare un po’ a qualcuno cui mancava così tanto, è già molto”, ha detto Aram Gazarian, il chirurgo capo dell’operazione, citato dal Guardian. Per ridurre al minimo il tempo di transizione tra donatore e ricevente sono stati coinvolti quattro team chirurgici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco: ‘Divario economico non segni l’ordine di diffusione dei vaccini’
‘Smascherare le fake news, tutti siamo responsabili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
23 gennaio 2021
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Pensiamo alla questione dei vaccini, come delle cure mediche in genere, al rischio di esclusione delle popolazioni più indigenti – dice il Papa nel Messaggio per la Giornata delle Comunicazioni sociali: “Chi ci racconterà l’attesa di guarigione nei villaggi più poveri dell’Asia, dell’America Latina e dell’Africa? Così le differenze sociali ed economiche a livello planetario rischiano di segnare l’ordine della distribuzione dei vaccini anti-Covid. Con i poveri sempre ultimi e il diritto alla salute per tutti, affermato in linea di principio, svuotato della sua reale valenza”. “Ma anche nel mondo dei più fortunati – aggiunge Francesco – il dramma sociale delle famiglie scivolate rapidamente nella povertà resta in gran parte nascosto: feriscono e non fanno troppa notizia le persone che, vincendo la vergogna, fanno la fila davanti ai centri Caritas per ricevere un pacco di viveri”.
“Tutti siamo responsabili della comunicazione che facciamo, delle informazioni che diamo, del controllo che insieme possiamo esercitare sulle notizie false, smascherandole.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti siamo chiamati a essere testimoni della verità: ad andare, vedere e condividere”. Così il Papa, sui “rischi di una comunicazione social priva di verifiche”, in cui “le notizie e persino le immagini sono facilmente manipolabili”, “anche solo per banale narcisismo”. Senza “demonizzare lo strumento”, occorrono “una maggiore capacità di discernimento” e “un più maturo senso di responsabilità, sia quando si diffondono sia quando si ricevono contenuti”. Parlando delle “opportunità e insidie nel web” nel suo Messaggio per la 55/a Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali, papa Francesco sottolinea che “la rete, con le sue innumerevoli espressioni social, può moltiplicare la capacità di racconto e di condivisione: tanti occhi in più aperti sul mondo, un flusso continuo di immagini e testimonianze”. “La tecnologia digitale – prosegue – ci dà la possibilità di una informazione di prima mano e tempestiva, a volte molto utile: pensiamo a certe emergenze in occasione delle quali le prime notizie e anche le prime comunicazioni di servizio alle popolazioni viaggiano proprio sul web”. “È uno strumento formidabile – aggiunge -, che ci responsabilizza tutti come utenti e come fruitori”. “Potenzialmente tutti possiamo diventare testimoni di eventi che altrimenti sarebbero trascurati dai media tradizionali, dare un nostro contributo civile, far emergere più storie, anche positive – conclude -. Grazie alla rete abbiamo la possibilità di raccontare ciò che vediamo, ciò che accade sotto i nostri occhi, di condividere testimonianze”.
“Nella comunicazione nulla può mai completamente sostituire il vedere di persona. Alcune cose si possono imparare solo facendone esperienza. Non si comunica, infatti, solo con le parole, ma con gli occhi, con il tono della voce, con i gesti”, afferma papa Francesco nel suo Messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali. “La parola è efficace solo se si ‘vede’ – aggiunge -, solo se ti coinvolge in un’esperienza, in un dialogo. Per questo motivo il ‘vieni e vedi era ed è essenziale. Pensiamo a quanta eloquenza vuota abbonda anche nel nostro tempo, in ogni ambito della vita pubblica, nel commercio come nella politica”.
“Per poter raccontare la verità della vita che si fa storia è necessario uscire dalla comoda presunzione del ‘già saputo’ e mettersi in movimento, andare a vedere, stare con le persone, ascoltarle, raccogliere le suggestioni della realtà, che sempre ci sorprenderà in qualche suo aspetto”. E’ quanto afferma papa Francesco nel suo Messaggio per la 55/a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, che quest’anno si celebra il 16 maggio, sul tema “‘Vieni e vedi’ (Gv 1,46). Comunicare incontrando le persone dove e come sono”. “Desidero quindi dedicare il Messaggio, quest’anno, alla chiamata a ‘venire e vedere’ – spiega il Pontefice -, come suggerimento per ogni espressione comunicativa che voglia essere limpida e onesta: nella redazione di un giornale come nel mondo del web, nella predicazione ordinaria della Chiesa come nella comunicazione politica o sociale”. “‘Vieni e vedi’ -aggiunge – è il modo con cui la fede cristiana si è comunicata, a partire da quei primi incontri sulle rive del fiume Giordano e del lago di Galilea”. “Anche il giornalismo, come racconto della realtà, richiede la capacità di andare laddove nessuno va: un muoversi e un desiderio di vedere. Una curiosità, un’apertura, una passione”, dice il Papa nel Messaggio per la 55/a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali. “Dobbiamo dire grazie al coraggio e all’impegno di tanti professionisti – giornalisti, cineoperatori, montatori, registi che spesso lavorano correndo grandi rischi – se oggi conosciamo, ad esempio, la condizione difficile delle minoranze perseguitate in varie parti del mondo; se molti soprusi e ingiustizie contro i poveri e contro il creato sono stati denunciati; se tante guerre dimenticate sono state raccontate”. “Sarebbe una perdita non solo per l’informazione, ma per tutta la società e per la democrazia se queste voci venissero meno: un impoverimento per la nostra umanità”, avverte Francesco. Secondo il Pontefice, “numerose realtà del pianeta, ancor più in questo tempo di pandemia, rivolgono al mondo della comunicazione l’invito a ‘venire e vedere’. C’è il rischio di raccontare la pandemia, e così ogni crisi, solo con gli occhi del mondo più ricco, di tenere una ‘doppia contabilità'”.
“Pensiamo al grande tema dell’informazione”, dice il Papa nel Messaggio per la 55/a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali. “Voci attente – prosegue – lamentano da tempo il rischio di un appiattimento in ‘giornali fotocopia’ o in notiziari tv e radio e siti web sostanzialmente uguali, dove il genere dell’inchiesta e del reportage perdono spazio e qualità a vantaggio di una informazione preconfezionata, ‘di palazzo’, autoreferenziale, che sempre meno riesce a intercettare la verità delle cose e la vita concreta delle persone, e non sa più cogliere né i fenomeni sociali più gravi né le energie positive che si sprigionano dalla base della società”. Secondo il Pontefice, “la crisi dell’editoria rischia di portare a un’informazione costruita nelle redazioni, davanti al computer, ai terminali delle agenzie, sulle reti sociali, senza mai uscire per strada, senza più ‘consumare le suole delle scarpe’, senza incontrare persone per cercare storie o verificare ‘de visu’ certe situazioni”. “Se non ci apriamo all’incontro – aggiunge -, rimaniamo spettatori esterni, nonostante le innovazioni tecnologiche che hanno la capacità di metterci davanti a una realtà aumentata nella quale ci sembra di essere immersi”. “Ogni strumento è utile – sottolinea ancora Francesco – e prezioso solo se ci spinge ad andare e vedere cose che altrimenti non sapremmo, se mette in rete conoscenze che altrimenti non circolerebbero, se permette incontri che altrimenti non avverrebbero”. Per il Papa, “il ‘vieni e vedi’ è il metodo più semplice per conoscere una realtà. È la verifica più onesta di ogni annuncio, perché per conoscere bisogna incontrare, permettere che colui che ho di fronte mi parli, lasciare che la sua testimonianza mi raggiunga”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Larry King, ha intervistato da Obama a Madonna
Ricoverato per covid, aveva 87 anni. Lo scorso anno aveva perso due figli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 gennaio 2021
17:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a 87 anni Larry King. L’annuncio è stato dato dal suo profilo Twitter. Il celebre giornalista americano era ricoverato al Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles da un mese a causa del coronavirus:

King si era sposato 7 volte e lo scorso anno aveva perso due dei suoi sei figli: Chaia, avuta dalla ex moglie Alene Akins, ed Andy, adottato, nato da un precedente matrimonio di Alene.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scorso maggio aveva avuto un un infarto seguito da un intervento al cuore nel maggio scorso, tre mesi dopo il divorzio, dopo 22 anni di matrimonio, dalla moglie Shawn Southwick.
Il giornalista ha condotto il talk show Larry King Live su Cnn dal 1985 al 2010: per piu’ di una generazione ha intervistato potenti, vip, celebrities, intellettuali e protagonisti dei fatti di cronaca americana. Un volto inconfondibile, cosi’ come la postura di quel mezzobusto per cui poco cambiava, bretelle comprese, uno dei suoi tratti distintivi. A cambiare non era il piglio, ma solo la grafica dello sfondo per tenere il passo con lo stile dei tempi. Fino al ricovero in ospedale conduceva Larry King Now su Hulu e RT America, nonche’ il domenicale Politicking with Larry King sugli stessi due canali online.

Nel 2010 era ”giunto il momento di appendere le bretelle al chiodo”Nel corso di oltre mezzo secolo di carriera King ha fatto oltre 50 mila interviste col suo stile inimitabile di domande brevi e in linguaggio semplice.
Larry King ha intervistato tutti i presidenti in carica da Gerald Ford a Barack Obama (suo ospite alcune settimane fa in occasione del 25/esimo anniversario del suo programma) e divi dello spettacolo come Marlon Brando (che bacio’ sulla bocca), Madonna, Paul McCartney. Ma anche leader come Mikhail Gorbaciov e Tony Blair. Per non parlare del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad. Era stato nel 1992 che i candidati alla campagna presidenziale avevano scoperto la utilita’ di una apparizione sul programma televisivo di Larry King. Ma fin dall’esordio del suo programma alla CNN nella lista degli ospiti era comparso l’allora governatore di New York Mario Cuomo. I comici prendevano in giro Larry King per il suo stile da uomo della strada, per le domande sparate con la voce rauca, per le grandi bretelle e il grande microfono stile radio (un richiamo ai suoi inizi radiofonici).
”Non ho mai imparato niente mentre parlavo: questo e’ sempre stato il mio motto”, amava ripetere Larry King. Ma le sue domande non aggressive, che miravano a far sentire l’ospite a suo agio, hanno prodotto in molti case risposte intime ed interessanti mostrando aspetti inediti della personalita’ del suo ospite. Negli ultimi tempi l’audience del suo programma e’ comunque progressivamente calato.
”Mi sono stufato del turno di notte – aveva affermato King nel fare il suo annuncio di ritiro dal programma – Ma faro’ sicuramente altre cose”. Ma la conferenza telefonica usata per annunciare al suo staff la decisione di ritirarsi ”ha visto i dieci minuti piu’ tristi della mia vita”, aveva rivelato.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Wuhan un anno dopo, folla nelle strade e nei parchi
Città tornata a normalità mentre il mondo combatte la pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
15:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ingorghi nel traffico automobilistico, marciapiedi pieni di gente, parchi e trasporti pubblici affollati: così Wuhan, la città cinese di 11 milioni di abitanti, appare oggi, nel primo anniversario dell’inizio del lockdown per contrastare il diffondersi del Covid-19.
Gli inviati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sono intanto ancora confinati per la quarantena in un albergo della città prima di poter cominciare gli incontri previsti nella missione che dovrà appurare le circostanze dell’apparizione della malattia, emersa per la prima volta proprio nel capoluogo della provincia dell’Hubei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma la stessa agenzia delle Nazioni Unite sottolinea che è ancora presto per confermare o meno che il virus sia partito da qui. “Tutte le ipotesi rimangono sul tavolo”, ha detto in una conferenza stampa a Ginevra il direttore per le emergenze dell’Oms, Michael Ryan.
“E’ decisamente troppo presto – ha aggiunto – per arrivare ad una conclusione su dove esattamente il virus sia partito, all’interno o all’esterno della Cina”.
Mentre gli abitanti di Wuhan sono praticamente tornati alla vita normale, il resto del mondo è alle prese con una pandemia di cui non si vede la fine. E Hong Kong vara il suo primo lockdown con il governo locale che ordina a migliaia di abitanti di non uscire dalle loro case.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: torna la sciatalgia, non celebra messa e Vespri
Officiano Fisichella e Koch. Rinviata udienza Corpo diplomatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
23 gennaio 2021
19:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“A causa del ripresentarsi della sciatalgia, la celebrazione di domani mattina presso l’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana non sarà presieduta dal Santo Padre, ma da Sua Eccellenza Mons.
Rino Fisichella.
L’incontro con il Corpo Diplomatico di lunedì 25 gennaio è rimandato, mentre i Vespri per la conclusione della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani nella Basilica di San Paolo saranno presieduti da Sua Eminenza il Card. Kurt Koch. Papa Francesco guiderà comunque la preghiera dell’Angelus nella Biblioteca del Palazzo Apostolico domani alle ore 12:00, come previsto”. Così il portavoce vaticano Matteo Bruni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usò ‘pozione magica’, positiva la ministra dello Sri Lanka
Responsabile della sanità sosteneva la stregoneria contro virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Solo il mese scorso a migliaia si erano messi in fila, nella città di Kegalle, a nordovest di Colombo in Sri Lanka, per ottenere una dose della ‘pozione’ che, a detta anche della ministra della Sanità che la aveva pubblicamente assunta, proteggeva dal covid. Oggi la notizia che la stessa responsabile della Sanità, Pavithra Wanniarachchi, è risultata positiva al covid-19 dopo due test ed è in isolamento.
Eppure la comunità scientifica aveva messo in guardia dalla somministrazione di quel prodotto presentato come antidoto al covid: uno sciroppo a base di miele e noce moscata, preparato – avevano detto ai media locali i suoi produttori – seguendo indicazioni di natura divina, cioè quelle che la dea hindù Kaali aveva dettato apparendo in sogno ad uno di loro.
Una ricetta per salvare l’umanità dal coronavirus, senza basi scientifiche però, ma che persino la ministra della Sanità aveva abbracciato, ignara che sarebbe stata proprio lei a provarne l’inefficacia, In Sri Lanka non è inusuale che la popolazione ricorra alla ‘stregoneria’ per curarsi e per questo il fatto che la ministra della Sanità in persona avesse davanti alle telecamere assunto quel rimedio artigianale ma di ispirazione divina non aveva fatto più di tanto clamore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Adesso però, dopo il contagio della ministra, il presidente Gotabaya Rajapaksa sembra essere corso ai ripari: ha annunciato che il paese riceverà dall’India le prime dosi del vaccino AstraZeneca il prossimo martedì 27 gennaio.
Sono dosi che l’India per il momento mette a disposizione gratis, mentre il governo ha avviato le trattative per un accordo di acquisto del medicinale, dalla stessa India ma anche Cina e Russia, per lanciare una campagna di vaccinazione a partire dalla metà di febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Neil Diamond, gli 80 anni di un maestro evergreen
Da “I’m a Believer” a “America”, autore diventato un classico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 gennaio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Neil Diamond, il cantante e l’autore di “September Morning”, “I’m a Believer”, “America”, “Sweet Caroline”, compie 80 anni.
In Italia il suo nome è sicuramente meno conosciuto che nel mondo anglosassone, dove ha venduto 100 milioni di copie, è stato introdotto nella Hall of Fame del Rock’n’Roll, ha ricevuto il Kennedy Center Honor, ha la stella sulla Walk of Fame.
Nel 2008 al festival di Glastonbury al suo concerto c’erano più di centomila persone.
Un cantautore che è riuscito a raggiungere lo status di “classico”, capace di scrivere una sorta di inno alternativo come “America”, che piaceva a Muhammed Ali, di andare d’accordo con i rocker (nel 2005 “12 Songs” è stato prodotto dal guru Rick Rubin) ma anche di cantare per George W. Bush.
Un esempio tipico di evergreen.
Da qualche anno Neil Diamond si è ritirato dalle scene perché ha cominciato la sua battaglia con il Parkinson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Italiana violentata e uccisa a Santo Domingo, corpo nel frigo
Arrestato un uomo, il movente sarebbe economico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
23 gennaio 2021
08:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una modenese di 59 anni, originaria di Carpi, è stata violentata e uccisa a Santo Domingo, dove viveva da una decina d’anni, e un uomo è stato arrestato. Il corpo della donna, Claudia Lepore, è stato rinvenuto l’altro ieri all’interno di un frigorifero dove si trovava da almeno tre giorni.
L’apertura del frigorifero era bloccata da una scala: non è escluso che la donna sia morta assiderata all’interno. La vittima era legata ed imbavagliata. A riportare la notizia dell’omicidio è il Resto del Carlino di Modena. Secondo le indagini, come riferito da stampa domenicana, il movente sarebbe economico.
Il cadavere è stato trovato nell’abitazione della donna, nella zona residenziale di Bavaro. A denunciare la scomparsa di Claudia Lepore era stata un’amica modenese, con la quale la 59enne aveva avviato nel 2009 un bed&breakfast.
L’uomo arrestato si chiama Antonio Lantigua e ha 46 anni: sarebbe stato ‘assunto’ da qualcuno per compiere l’omicidio dietro il pagamento di 200mila pesos (equivalente a poco meno di tremila euro).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hbo al lavoro sul nuovo prequel del Trono di Spade
Cavalieri erranti a Westeros 90 anni prima della serie originale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 gennaio 2021
18:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla continua ricerca di nuovi contenuti, Hbo torna a puntare sul “Trono di Spade”, una delle sue serie di maggior successo. Secondo “Variety”, un nuovo adattamento del volume fantasy di George R.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
R. Martin “Il Cavaliere dei Sette Regni” sarebbe negli stati preliminari della produzione.
Si tratterebbe di un prequel rispetto alla serie principale, ambientato nel continente di Westeros 90 anni prima degli avvenimenti narrati da Martin nei volumi di “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” che hanno ispirato le otto stagioni della popolarissima saga.
Stavolta i protagonisti sarebbero il cavaliere errante Sir Duncan l’Alto, soprannominato Dunk, e il suo giovane scudiero Egg, che poi diventerà re Aegon V della casa Targaryen. Lo show avrebbe la durata di un’ora. Le indiscrezioni di “Variety” non includono elementi su cast, regia e sceneggiatori.
Martin ha pubblicato finora tre novelle sulle avventure di Dunk e Egg, riunite nel 2015 nel volume “Il Cavaliere dei Sette Regni”: “Il Cavaliere Errante” del 1998, seguito da “La Spada Giurata” nel 2003 e “Il Cavaliere Misterioso” nel 2010.
Per Hbo “Il Trono di Spade” è stata una gallina dalle uova d’oro. Trasmessa in 73 episodi dal 2011 al 2019 sul canale Usa via cavo (in Italia su Sky e Now Tv), la serie ha attirato un numero record di spettatori, generato un seguito di fan internazionali e ottenuto applausi senza riserve della critica.
Le fonti di “Variety” indicano che il nuovo prequel è considerato da Hbo “una alta priorità”. Se poi il progetto dovesse maturare in una serie, sarebbe la seconda in lavorazione dopo “House of the Dragon” che dovrebbe debuttare nel 2022: in questo prequel, ambientato 300 anni prima della guerra per la conquista del Trono di Spade dei Sette Regni, dovrebbero recitare Olivia Cooke, Emma D’Arcy e Matt Smith nella parte di nuovi componenti della casa dei Targaryen, gli antenati di Daenerys (Emilia Clarke) e Jon Snow (Kit Harington).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Viola Davis sarà Michelle Obama nella serie ‘First Ladies’
In onda su Showtime. Michelle Pfeiffer sarà Betty Ford
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 gennaio 2021
16:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Viola Davis interpreterà il ruolo di Michelle Obama nella nuova serie ‘First Ladies’ che andrà in onda su Showtime. La serie, composta da episodi di un’ora, si focalizzerà sulla East Wing della Casa Bianca piuttosto che sulla West Wing, l’ala operativa e riservata invece agli uffici del presidente degli Stati Uniti.

La regia sarà affidata a Susanne Bier. Il primo episodio sarà incentrato sulla figura di Eleanor Roosevelt per il cui ruolo non è ancora stata scelta un’attrice. Michelle Pfeiffer sarà invece Betty Ford. Michelle Obama è stata già rappresentata in film come ‘Southside With You’ (2016), è invece la prima volta che viene interpretata in televisione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Jean Graton, creatore del fumetto Michel Vaillant
Aveva 97 anni. Dal 1957 ha raccontato il mondo delle corse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 gennaio 2021
12:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jean Graton, il creatore del celebre fumetto Michel Vaillant dedicato al mondo delle competizioni automobilistiche, è morto il 21 gennaio a Bruxelles all’età di 97 anni. La sua lunga serie di storie a fumetti era iniziata nel 1957 con la pubblicazione delle avventure dell’intrepido pilota Michel Vaillant sulla rivista Tintin.
Da notare che nelle prime storie il protagonista è il giovane meccanico italiano Franco Moriani, con le caratteristiche e le fattezze del futuro Michel Vaillant, nome che appare dopo 5 uscite del fumetto. Sono gli anni in cui la Formula 1 e le gare importanti come la 24 Ore di Le Mans iniziano a interessare un pubblico più vasto e per la saga di Vaillant il successo è immediato.
Seguono album di Jean Graton diventati veri oggetti di culto, come ‘The 13 is at the start’, ‘The faceless pilot’ o ‘The ghost of the 24 Hours’. Ad oggi sono stati venduti più di 20 milioni di album. La passione di Jean Graton per gli sport motoristici era profonda e lo portava a trascorrere la maggior parte del tempo nei paddock, incontrando così personaggi reali (è il caso di Jacky Ickx) che diventeranno leggende dei suoi fumetti a fianco di Michel Vaillant.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sgominata banda internazionale, 14 arresti Italia e Spagna
Operazione Guardia Finanza Cuneo, sequestrati numerosi immobili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
22 gennaio 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una organizzazione criminale internazionale, dedita a corruzione, riciclaggio, auto riciclaggio ed evasione, è stata smantellata dalla Guardia di Finanza di Cuneo, in una operazione che ha visto la partecipazione dei colleghi spagnoli delle Fiamme Gialle e di Eurojust. Quattordici gli arresti effettuati tra Italia e Spagna, tra cui quello di Giovanni Piero Montaldo, 77enne fuggito dall’Italia alla fine degli anni ’80.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sequestrati una cinquantina di immobili, tra cui una azienda agricola nel cuneese del valore di 5 milioni di euro.
I dettagli dell’operazione, battezzata ‘Tre cunei’, vengono illustrati ora a Cuneo, in diretta streaming con le autorità giudiziarie di Madrid e Bruxelles (Eurojust).
In Spagna Montaldo “ha costruito nei decenni una galassia di società, soprattutto nel mercato immobiliare, intestando i beni a teste di legno”, spiega il procuratore di Asti, Alberto Perduca, precisando che l’uomo “è stato arrestato per la sua pericolosità sociale”. I soldi delle attività illecite, che avvenivano nella zona di Malaga venivano poi riciclati in Italia. In dieci anni sono stati trasferiti oltre 20 milioni di euro.
Le indagini, durate oltre due anni, sono state portate avanti da un’apposita squadra di investigatori tra Italia e Spagna, che ha lavorato in modo coordinato anche durante la pandemia. Tra i beni sequestrati anche arredi di lusso e opere d’arte; bloccati in via cautelare oltre 100 conti bancari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bridgerton, da Lady Whistledown annuncio nuova stagione
Il cast della serie Netflix da record sul set in primavera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo i pettegolezzi degli ultimi giorni, è un onore per me comunicarvi che Bridgerton tornerà ufficialmente per una seconda stagione. Spero che abbiate messo da parte una bottiglia di ratafià per questa deliziosa occasione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le indiscrezioni è Lady Whistledown in persona a dare l’annuncio ufficiale dell’arrivo di Bridgerton 2.
Il misterioso personaggio della amatissima serie tv inclusiva tra romanticismo e gossip di Shondaland ha confermato quello che tutti i fan stavano aspettando: il ritorno su Netflix per una seconda stagione della serie dei record. Il cast tornerà sul set nella primavera del 2021. “L’autrice è stata attendibilmente informata del fatto che Lord Anthony Bridgerton intende dominare la prossima stagione. La mia penna sarà pronta per riferire tutte le sue vicissitudini d’amore. Tuttavia, gentili lettori, prima di lasciar spazio a richieste di sordidi dettagli, sappiate che al momento non sono incline a riferire alcun particolare. La pazienza, dopotutto, è una virtù. Sentitamente Vostra, Lady Whistledown”.
Arrivata lo scorso 25 dicembre su Netflix, Bridgerton per molti è stato un vero e proprio regalo di Natale: i costumi dai colori brillanti, la voce narrante (per chi l’ha guardata in originale) di Julie Andrews, la naturalezza con cui si parla (e si fa) sesso nonostante sia ambientata a inizio ‘800. E poi il Duca: Regé-Jean Page nel ruolo di Simon Bassett ha fatto innamorare mezzo mondo.
Creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shonda Rhimes (la regina della tv americana: tra le sue creature Grey’s Anatomy, Scandal e Le regole del delitto perfetto), la serie è tratta dai libri di Julia Quinn. Gli autori hanno voluto raccontare una storia ambientata nella Regency Era (1811-1820), ma con un cast che rispecchiasse il mondo contemporaneo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, vaccini tappa importante, ma ancora rischi
Possibile calo produzione in primo trimestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La campagna di vaccinazione “è un passo importante” per superare la pandemia ma il Covid “continua a porre dei gravi rischi per l’economia” e “nel quarto trimestre è attesa una contrazione del Pil” segnalando che l’area sembra avviata verso una doppia recessione. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde nella conferenza stampa che segue il board, sottolineando che “l’incertezza resta elevata” e gli economisti prevedono sempre più che la produzione si ridurrà anche in questo trimestre per l’inasprimento delle restrizioni decise dai governi per contrastare i contagi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kerry, non c’è tempo da perdere su clima
‘Usa si muoveranno con umiltà e ambizione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 gennaio 2021
13:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti si muoveranno con “umiltà e ambizione” nell’accordo di Parigi dopo gli ultimi 4 anni: “non c’è tempo da perdere nell’affrontare il cambiamento climatico”. Lo afferma John Kerry, l’ex segretario di stato americano nominato da Joe Biden inviato presidenziale per il clima, intervenendo a un evento di Confindustria.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Sempre complete, approfondite ed aggiornate. DA NON PERDERE, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 80 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:47 DI MARTEDì 19 GENNAIO 2021

ALLE 13:13 DI GIOVEDì 21 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

ZAKI: LEGALE, ALTRI 15 GIORNI DI RECLUSIONE
Nasrallah, ma ci si aspettava una scarcerazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
19 gennaio 2021
12:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri 15 giorni di reclusione per Patrick Zaki, lo studente dell’università d Bologna in carcere da quasi un anno in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva su internet: lo ha comunicato una sua legale, Hoda Nasrallah.
“Quindici giorni”, ha risposto al telefono l’avvocatessa alla domanda su cosa fosse stato deciso all’udienza dell’altro ieri.

“Ci si aspettava una scarcerazione”, si è limitata ad aggiungere Hoda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri 15 giorni di reclusione per Patrick Zaki, lo studente dell’università d Bologna in carcere da quasi un anno in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva su internet: lo ha comunicato una sua legale, Hoda Nasrallah.
“Quindici giorni”, ha risposto al telefono l’avvocatessa alla domanda su cosa fosse stato deciso all’udienza dell’altro ieri. “Ci si aspettava una scarcerazione”, si è limitata ad aggiungere Hoda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“No”, ha risposto la legale di Zaki al telefono rispondendo alla domanda se il prolungamento di 15 giorni – invece dei 45 previsti – abbia qualche significato e possa far sperare in una scarcerazione. “Aspettamo”, si è limitata ad aggiungere Nasrallah.
Dopo una prima fase di cinque mesi di rinnovi quindicinali ritardati dall’emergenza Covid, ora il caso di Patrick è in quelli dei prolungamenti di 45 giorni.
Il 29enne era stato arrestato in circostanze controverse il 7 febbraio scorso e, secondo Amnesty, rischia fino a 25 anni di carcere. La custodia cautelare in Egitto può durare due anni. Le accuse a suo carico sono basate su dieci post di un account Facebook che i suoi legali considerano dei ‘fake’ ma che per le autorità egiziane hanno configurato fra l’altro i reati di “diffusione di notizie false, l’incitamento alla protesta e l’istigazione alla violenza e ai crimini terroristici”.
Patrick, attualmente detenuto nel settore per indagati del carcere cairota di Tora, stava compiendo studi all’Alma Mater bolognese in un Master biennale in studi di genere ed era stato arrestato al momento di rientrare in Egitto per una vacanza.
“Le autorità giudiziarie egiziane hanno mostrato ulteriormente il loro disprezzo per il rispetto e la dignità dei detenuti. Quindici giorni vuol dire che arriveremo a ridosso dell’anniversario dall’arresto di Patrick, è una detenzione che, ribadiamo, è illegale, arbitraria, infondata e immotivata”. Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. “C’è da augurarsi – ha dichiarato Noury – che le vicende politiche interne italiane non facciano sì che venga abbandonata l’attenzione nei confronti di Patrick che ha bisogno di un intervento, anche italiano, che ponga fine a questa dolorosa e inaccettabile situazione”.
“Con la decisione di rinnovare di altri 15 giorni la detenzione preventiva di Patrick, dopo 48 ore di attesa dell’esito dell’udienza di domenica, le autorità giudiziarie egiziane hanno mostrato ulteriormente il loro disprezzo per il rispetto e la dignità dei detenuti. Quindici giorni vuol dire che arriveremo a ridosso dell’anniversario dall’arresto di Patrick, è una detenzione che, ribadiamo, è illegale, arbitraria, infondata e immotivata”. Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, ha commentato il prolungamento della custodia in carcere di Patrick Zaki, il ricercatore iscritto all’Università di Bologna detenuto in Egitto. “C’è da augurarsi – ha dichiarato Noury – che le vicende politiche interne italiane non facciano sì che venga abbandonata l’attenzione nei confronti di Patrick che ha bisogno di un intervento, anche italiano, che ponga fine a questa dolorosa e inaccettabile situazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ministro della Sanità britannico in isolamento
Hancock ha avuto contatti con persona contagiata. Attende test
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 gennaio 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Autoisolamento precauzionale da oggi per il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, figura centrale nella compagine Tory di Boris Johnson sul fronte dell’emergenza Covid.
Il ministro, che proprio ieri ha tenuto la conferenza stampa di giornata a Downing Street sugli sviluppi della pandemia, è stato infatti avvertito oggi dal sistema di test e tracciamento del virus di aver avuto contatti nelle scorse ore con una persona poi risultata contagiata e – nel rispetto delle linee guida – si è isolato in casa in attesa di sottoporsi cautelativamente a un nuovo tampone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hancock ha colto l’occasione per ricordare ancora una volta in un tweet a tutti i connazionali “l’importanza del distanziamento sociale”; e ha incoraggiato ciascuno a “fare la propria parte” per riportare sotto controllo l’ondata di contagi innescata nel Regno Unito nelle scorse settimane da un nuova variante più aggressiva del virus.
Il ministro fu infettato dal Covid in forma relativamente lieve a marzo, durante la prima ondata della pandemia: più o meno in contemporanea con il principe Carlo, erede al trono britannico, e con il premier Johnson, che alla fine ebbe un’evoluzione più grave della malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Johansson, situazione a isole Canarie è gravissima
Commissaria interviene al Pe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 gennaio 2021
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione nelle isole Canarie è gravissima, l’anno scorso c’è stato un incremento del mille per cento degli ingressi illegali, ecco perché la commissione europea ha fornito ulteriori finanziamenti tramite le nostre agenzie e anche tramite Frontex che è presente alle Canarie, per sostenere le autorità spagnole”. Lo ha detto la commissaria europea Ylva Johansson intervenendo al Parlamento europeo al dibattito sulla situazione umanitaria dei migranti e rifugiati ai confini esterni della Ue.

“E’ anche importante considerare e trattare la questione delle rotte – ha aggiunto -, questa è una tra le più pericolose rotte verso l’Europa. Non sappiamo quanto siano le vittime”, ma “dobbiamo collaborare con i nostri partner esterni per proteggere le vite umane e contrastare i trafficanti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: governo Johnson ‘pronto a lavorare con Biden’
Raab a Comuni prima dell’insediamento,battuta minoranza violenta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 gennaio 2021
14:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo Tory britannico di Boris Johnson torna a compiacersi della “vittoria della democrazia” negli Usa ed “è pronto a lavorare con la nuova amministrazione” di Joe Biden per consolidare la tradizionale relazione speciale con il grande alleato d’oltreoceano. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Dominic Raab, rispondendo a varie interrogazioni in un dibattito tenuto non a caso alla Camera dei Comuni alla vigilia del passaggio di poteri alla Casa Bianca tra Donald Trump e Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incalzato dalle opposizioni, laburisti e indipendentisti scozzesi in testa, che hanno rinfacciato a Johnson e ai conservatori d’aver cercato a lungo di “ingraziarsi Trump”, Raab ha replicato negando seccamente che il suo governo sia mai stato “tiepido” sulla vittoria elettorale del presidente entrante democratico e ricordando l’immediata condanna del primo ministro dell’irruzione di simpatizzanti trumpiani a Capitol Hill. “La successiva ripresa dei lavori del Congresso e la certificazione della vittoria di Joe Bide il 7 gennaio hanno mandato un messaggio essenziale sul fatto che la volontà democratica della popolazione americana non può essere sfidata da una minoranza violenta… piccola ma bruta”, ha poi rincarato, denunciando di nuovo le scene di Washington come “vergognose”.
Johnson è stato accusato a più riprese in patria di aver accettato la sponda di Trump sulla Brexit nei mesi passati. Al contempo le sue posizioni tradizionali appaiono tuttavia decisamente più in sintonia con l’approccio atteso da Biden su temi come la lotta ai cambiamenti climatici, su certe cautele in politica estera, sull’accordo con l’Iran in materia di nucleare o anche sui rapporti con la Cina.  POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA      VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Sudan: tensione nel Darfur dopo 155 morti in scontri tribali
Nello Stato coprifuoco e soldati mandati da governo transizione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
14:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una relativa calma ricca di tensione si respira oggi in Sudan nella regione del Darfur dopo giorni di scontri etnici che hanno provocato almeno 155 vittime, numerosi feriti e decine di migliaia di sfollati, come hanno confermato all’Afp Mohamed Saleh, leader della tribù Fallata nel Darfur meridionale, e Mohamed Abdalla al-Douma, governatore dello Stato.
La tribù Fallata è stata attaccata ieri da quella Rizeigat nel villaggio di Sadoun, con un bilancio di almeno 55 morti e 37 feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione oggi è calma nel nostro villaggio del Darfur meridionale. Non ci sono scontri. Le persone sono comunque tese, temendo un nuovo scoppio di violenze”, ha affermato Saleh.
Gli scontri di ieri seguono quelli di sabato a El Geneina, capitale del Darfur occidentale, in cui sono state uccise almeno cento persone e ferite oltre 130, come ha detto il governatore dello Stato, Mohamed Abdalla al-Douma.
I combattimenti tra nomadi arabi e l’etnia non araba Massalit hanno causato circa 50 mila sfollati, come ha riportato l’organizzazione umanitaria Save the Children.
Le autorità nel Darfur occidentale hanno imposto il coprifuoco in tutto lo Stato e sono arrivati soldati mandati dal governo di transizione, cui ormai è demandata la sicurezza della regione dopo il ritiro della missione di pace congiunta di Onu e Unione africana. “Non ci sono scontri da domenica, ma ci sono episodi di saccheggio, specialmente di abitazioni e fattorie di persone che vivono nel campo di sfollati interni a Keriding”, ha detto al-Douma. “La situazione nello Stato è calma mentre le forze di sicurezza si sono distribuite all’interno e intorno alle città di El Geneina e Keriding”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden-Harris parlano a fiaccolata sul Mall per vittime Covid
Cnn, presidente eletto a messa con leader senatori repubblicani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
14:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden e Kamala Harris parleranno oggi al Lincoln Memorial, sul National Mall, in occasione della fiaccolata per le vittime della pandemia, che negli Usa ha superato i 24 milioni di contagi e si sta avvicinando ai 400 mila morti. L’appuntamento e’ previsto per le 17.30 (le 23.30 in Italia).
Secondo la Cnn, il presidente eletto inoltre andra’ a messa insieme al leader dei senatori repubblicani Mitch Mcconnell.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: maggioranza approva Biden ma scettica su unita’ Paese
Sondaggio condotto per la Cnn
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
14:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La maggioranza degli americani, il 66%, approva come Joe Biden ha gestito la transizione, ma un 53% si dichiara scettico sulla possibilita’ che il nuovo presidente Usa possa facilitare il superamento delle divisioni nel Paese. E’ quanto emerge da un sondaggio di SSrs, condotto per la Cnn, alla vigilia dell’insediamento di Biden alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Insulta la monarchia, thailandese condannata a 43 anni
La pena più dura di sempre in base alla legge sulla lesa maestà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
14:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ex funzionaria pubblico è stata condannata a 43 anni e sei mesi di carcere per aver insultato la monarchia thailandese. Lo riferisce il Guardian.
Si tratta della condanna più dura mai emessa in base alla rigorosa legge sulla lesa maestà del regno.
La donna, 60enne, è stata accusata di aver pubblicato delle clip audio su Facebook e YouTube con commenti ritenuti critici nei confronti della monarchia, secondo il gruppo Thai Lawyers for Human Rights.
Inizialmente era stata annunciata una condanna a 87 anni, ma è stata dimezzata perché si è dichiarata colpevole.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: tempesta di neve, maxi-incidente con 130 veicoli
In autostrada, un morto e 10 feriti
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una tempesta di neve che si è abbattuta sul Giappone ha provocato un maxi-tamponamento in autostrada, con un morto e 10 feriti. La tempesta, riferisce la Bbc, ha coperto un tratto della Tohoku Expressway nella prefettura di Miyagi intorno a mezzogiorno (le 4 del mattino in Europa).
Circa 200 persone su 130 veicoli sono state coinvolte nel tamponamento.
Il Giappone è stato colpito da forti tempeste di neve nelle ultime settimane, alcune parti del paese hanno registrato il doppio della media prevista per le nevicate. La neve ha colpito alcune delle reti ferroviarie ad alta velocità, con collegamenti cancellati nella regione di Tohoku. Secondo i media locali, inoltre, nell’area dovrebbero cadere fino a 40 cm di neve nelle prossime 24 ore.
Il mese scorso, una forte nevicata ha lasciato più di 1.000 veicoli bloccati sull’autostrada Kanetsu per due giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Seychelles riaprono a turisti purchè siano vaccinati
Da marzo niente più quarantena, basterà un test negativo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro del Turismo della Seychelles, Sylvestre Radegonde, ha annunciato la riapertura dell’Arcipelago a tutti i turisti, a patto che siano vaccinati.
Da marzo in poi, riportano i media locali, chi vorrà trascorrere le vacanze su una delle 115 isole nell’Oceano indiano non dovrà più restare in quarantena per 14 giorni ma presentare un certificato di vaccinazione e un test del coronavirus negativo.
Il ministero del Turismo e quello della Salute hanno scelto rendere valida la misura da marzo perche’ sperano che per quella data sarà stato vaccinato il 70% della popolazione delle Seychelles e sarà raggiunta l’immunità di gregge.
La riapertura non aiuterà a risollevare il settore del turismo nell’immediato perchè, almeno in Europa, ci vorranno almeno altri 3-4 mesi per somministrare a un gran numero di persone entrambe le dosi del vaccino anti-Covid. Tuttavia, fa sapere l’ente del Turismo, ci sono già le prime prenotazioni per maggio, giugno, ottobre e novembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny attacca Putin, ‘ecco il suo palazzo segreto’
Indagine su residenza principesca nel Mar Nero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 gennaio 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alexey Navalny attacca frontalmente Vladimir Putin pubblicando, dalla cella, un’indagine esplosiva sul “palazzo segreto” dello ‘zar’, una residenza principesca con 7500 ettari di parco sulle rive del Mar Nero, nei pressi della cittadina di Gelendzhik. “Scoprirete come, in questo momento e negli ultimi 15 anni, si sta dando la più grande tangente della storia e si sta costruendo il palazzo più costoso del mondo”, si legge nella presentazione dell’inchiesta, pubblicata con un sito dedicato (palace.navalny.com).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cucina torte osé, pasticcera egiziana finisce in carcere
Genitali di glassa per una festa. L’ira dei giuristi islamici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
15:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accusata di aver cucinato torte definite “indecenti”, una pasticciera è stata arrestata e poi rilasciata su cauzione in Egitto. La donna aveva decorato i dolci – destinati a una festa di compleanno in un esclusivo club del Cairo – modellando la glassa a forma di organi genitali e biancheria intima.

Dopo che le foto delle torte sono diventate virali sul web, la donna è stata arrestata e poi rilasciata dietro il pagamento di una cauzione pari a 319 dollari. Non è escluso, riferisce la Bbc, che ora anche i partecipanti alla festa possano subire conseguenze legali.
L’episodio ha suscitato anche l’ira di uno dei principali enti giuridici musulmani, la Dar al-Ifta: prodotti da forno come questi, hanno ammonito i giuristi incaricati di produrre le ‘fatwa’ – i pareri della legge religiosa – sono proibiti dall’islam e sono “un attacco al sistema di valori della società”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wp, con Biden norme etiche piu’ severe su lobbying e bonus
Vietati i bonus speciali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
15:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giro di vite di Joe Biden sulle norme etiche per i suoi alti dirigenti e per i lobbisti. Il presidente eletto vieterà alle persone da lui nominate ai livelli più alti di accettare dai loro datori di lavoro bonus speciali, ossia i “paracaduti dorati” previsti se lasciano il posto per un incarico di governo.
Lo scrive il Washington Post.
Biden farà scattare altre restrizioni contro le ‘revolving-door’, ossia le commistioni tra politica, enti di regolamentazione e attività di lobbying. In particolare per i dipendenti in uscita dall’ amministrazione proibirà di fare lobbying sul governo per tutta la durata del suo mandato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Biden saranno accolti alla Casa Bianca da capo maggiordomo
E’ uno dei tanti sgarbi di Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
15:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà il capo maggiordomo Timothy Harleth ad accogliere domani alla Casa Bianca il nuovo presidente americano Joe Biden e la first lady Jill. E’ questo, riferisce la Cnn, uno dei tanti sgarbi di Trump, che ha deciso di ignorare tutti i rituali del passaggio delle consegne, una tradizione americana finora servita a sottolineare il fairplay fra la presidenza uscente e quella entrante.
Il presidente uscente volerà di primo mattino con Melania a Mar-a-Lago con l’Air Force One, senza prima aver accolto il successore alla Casa Bianca e senza partecipare alla cerimonia di giuramento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con i Biden a Casa Bianca non più camere da letto separate
Tra le priorita’ del trasloco il cambio di reti e materassi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fine delle camere separate alla Casa Bianca. I Biden, a differenza dei Trump, condivideranno la stessa camera da letto, riferisce la Cnn.
Un dettaglio, tra tanti, che evidenzia la differenza tra le due coppie. In ogni caso una delle priorita’ del trasloco lampo e’ il cambio di reti e materassi.
Melania aveva scelto una grande suite usata da molte coppie presidenziali, vicino alla West sitting hall, mentre il marito dormiva in una camera usata come studio dai suoi predecessori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: governo Johnson ‘pronto a lavorare con Biden’
Raab a Comuni prima dell’insediamento,battuta minoranza violenta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 gennaio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo Tory britannico di Boris Johnson torna a compiacersi della “vittoria della democrazia” negli Usa ed “è pronto a lavorare con la nuova amministrazione” di Joe Biden per consolidare la tradizionale relazione speciale con il grande alleato d’oltreoceano. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Dominic Raab, rispondendo a varie interrogazioni in un dibattito tenuto non a caso alla Camera dei Comuni alla vigilia del passaggio di poteri alla Casa Bianca tra Donald Trump e Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incalzato dalle opposizioni, laburisti e indipendentisti scozzesi in testa, che hanno rinfacciato a Johnson e ai conservatori d’aver cercato a lungo di “ingraziarsi Trump”, Raab ha replicato negando seccamente che il suo governo sia mai stato “tiepido” sulla vittoria elettorale del presidente entrante democratico e ricordando l’immediata condanna del primo ministro dell’irruzione di simpatizzanti trumpiani a Capitol Hill. “La successiva ripresa dei lavori del Congresso e la certificazione della vittoria di Joe Bide il 7 gennaio hanno mandato un messaggio essenziale sul fatto che la volontà democratica della popolazione americana non può essere sfidata da una minoranza violenta… piccola ma bruta”, ha poi rincarato, denunciando di nuovo le scene di Washington come “vergognose”.
Johnson è stato accusato a più riprese in patria di aver accettato la sponda di Trump sulla Brexit nei mesi passati. Al contempo le sue posizioni tradizionali appaiono tuttavia decisamente più in sintonia con l’approccio atteso da Biden su temi come la lotta ai cambiamenti climatici, su certe cautele in politica estera, sull’accordo con l’Iran in materia di nucleare o anche sui rapporti con la Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, accordo sul lockdown fino al 15 febbraio
Tra il governo Merkel e i Laender
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 gennaio 2021
15:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Stato e i Laender si sono accordati sul prolungamento del lockdown in Germania fino al 14 febbraio. Lo scrive la Dpa.
Restano chiuse gastronomie, negozi al dettaglio e attività del tempo libero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump rompe la tradizione, niente addio in diretta tv diffonderà un video
Farà un bilancio dei suoi quattro anni alla Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump affiderà il suo addio ad un video già registrato nella serata di ieri e che dovrebbe essere diffuso nelle prossime ore. Lo riportano i media Usa.
Nel filmato il presidente degli Stati Uniti dovrebbe fare un breve bilancio dei suoi quattro anni alla Casa Bianca enfatizzando gli obiettivi raggiunti e le promesse mantenute, dal muro al taglio delle tasse all’azione per la pace in Medio Oriente. Nella mattinata di domani Trump dovrebbe infine fare un breve discorso alla base di Andrews prima di imbarcarsi per l’ultima volta sull’Air Force One diretto in Florida.
Niente discorso di commiato in diretta tv e in prima serata, dunque, come è sempre accaduto con i predecessori nell’era televisiva. Il primo fu Harry Truman nel 1953. E persino Richard Nixon, l’unico presidente a dimettersi nella storia americana a causa dello scandalo del Watergate, si congedò in diretta tv dalla nazione. Bill Clinton, Ronald Reagan e Jimmy Carter hanno scelto lo Studio Ovale per il loro saluto in diretta, mentre George W. Bush lo fece dall’accademia di West Point e Barack Obama dal McCormick Place Convention Center della sua Chicago.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:De Blasio, domani Ny finirà vaccini a sua disposizione
Costretti a cancellare gli appuntamenti già in programma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 gennaio 2021
17:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La città di New York domani finirà i vaccini contro il Covid e sarà costretta a cancellare gli appuntamenti già in programma per venerdì e i giorni seguenti a meno che non siano messe a disposizione nuove forniture. Lo afferma il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio, sottolineando che la scorsa settimana sono state distribuite più di 220.000 dosi di vaccino nella città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record di 1.600 morti in Gb, totale oltre 90.000
Casi giornalieri in leggero calo
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 gennaio 2021
17:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record assoluto di 1.610 morti per Covid (contro i circa 600 conteggiati ieri) nel Regno Unito, alle prese con una variante più aggressiva del virus che il lockdown nazionale sta solo lentamente frenando. Lo certificano i dati governativi diffusi oggi, che includono peraltro un recupero statistico di alcuni dati raccolti in ritardo nel weekend.
I nuovi contagi giornalieri sono scesi invece a 33.355, contro i 37.535 di ieri. Il totale dei decessi ufficiali – conteggiati includendo chi è morto dall’inizio della pandemia entro 28 giorni dal primo test positivo da coronavirus – supera ora nel Paese quota 91.000.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Paesi Bassi verso una nuova stretta
In crescita il ceppo inglese: ‘ormai sono due epidemie separate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
18:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo dimissionario olandese, nonostante le difficoltà per l’attuale crisi politica, intende annunciare domani pomeriggio nuove restrizioni per frenare la diffusione del coronavirus.
Lo ha reso noto ministro della Sanità Hugo de Jonge in una lettera al parlamento, secondo quanto riferisce il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Paesi Bassi sono da un mese in lockdown e ci rimarranno almeno fino al 9 febbraio, ma la lenta diminuzione del numero di nuovi contagi e la minaccia rappresentata dalle nuove varianti hanno spinto il governo a prendere in considerazione un inasprimento che dovrebbe includere anche un coprifuoco, per la prima volta dall’inizio della pandemia.
L’istituto di sanità pubblica olandese ha annunciato che le nuove infezioni sono diminuite del 21,5% nell’ultima settimana ma che la diminuzione è stata “oscurata” da un aumento della percentuale di persone colpite dalla nuova variante del virus individuata in Inghilterra. Circa il 10% delle nuove infezioni sono riconducibili a questo ceppo e secondo l’istituto la percentuale potrebbe salire almeno al 50% entro la metà di febbraio. Al punto che nei Paesi Bassi ormai si parla di “due epidemie separate, una con la vecchia variante in cui le infezioni sono in calo e una con la variante inglese in cui il numero di infezioni è in aumento”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro ammette,’non sono un presidente eccellente’
Dopo critiche per distribuzione vaccini e crisi sanitaria Manaus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
19 gennaio 2021
18:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro oggi ha ammesso di non considerarsi un “eccellente” capo dello Stato.
La dichiarazione arriva in concomitanza con le polemiche scaturite dalla gestione da parte del suo governo del programma di vaccinazione nazionale, nonché in seguito alla crisi sanitaria scoppiata in Amazzonia e in particolare nella città di Manaus, dove negli ospedali sono mancate persino le bombole di ossigeno.

“Non dirò che mi considero un eccellente presidente, ma ci sono tanti che vorrebbero tornassero coloro che mi hanno preceduto. È impressionante: hanno nostalgia”, ha affermato Bolsonaro, parlando in modo informale con alcuni suoi simpatizzanti a Brasilia.
Secondo i media locali, la maniera con cui il presidente della Repubblica ha trattato la questione dei vaccini – in particolare criticando l’efficacia del farmaco cinese, CoronaVac, prodotto a San Paolo – sta influenzando negativamente la sua popolarità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Usa superati i 400 mila morti
Dati della Johns Hopkins University
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
21:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno superato i 400 mila morti a causa del Covid-19. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, pregate per successo amministrazione Biden
In un video di addio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
21:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump ha invitato l’America a pregare per il successo dell’amministrazione Biden.
Trump, in un video di addio, afferma di essere stato il primo presidente da decenni a chiudere il suo mandato senza guerre e rivendica la sua durezza contro la Cina che è servita – spiega – a mettere mai come prima il mondo insieme nel contrastare Pechino.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE    VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Blinken, gli Usa cercheranno accordo più forte con l’Iran
Sì a soluzione dei due Stati nel conflitto israelo-palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
22:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa cercheranno “un accordo più forte e più lungo” con l’Iran: lo ha detto Tony Blinken nell’udienza di conferma della sua nomina a segretario di Stato.
Gli Usa, ha aggiunto, hanno una responsabilità “urgente” nell’impedire a Teheran di ottenere l’arma nucleare.

Blinken ha poi detto di sostenere la soluzione dei due Stati nel conflitto israelo-palestinese ma ha espresso dubbi che si possa realizzare in tempi brevi. “L’unico modo per garantire il futuro di Israele come Stato ebraico democratico e dare ai palestinesi uno Stato al quale hanno diritto è la cosiddetta soluzione dei due Stati”, ha detto. “Realisticamente penso che sia difficile vedere evolvere prospettive a breve termine su questo”, ha precisato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba: Jack Ma riappare in conferenza online dopo 2 mesi
Assente da eventi pubblici dopo stretta di Pechino su suo impero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 gennaio 2021
05:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jack Ma è riapparso per la prima volta dopo oltre due mesi di assenza da eventi pubblici, dal giro di vite delle autorità cinesi su Ant Group e Alibaba: il tycoon è intervenuto oggi in una conferenza online con un centinaio di insegnanti nelle aree rurali, nell’ambito delle sue attività filantropiche per riconoscere gli sforzi degli educatori nelle aree più remote del Paese. La sua apparizione, riportata in un blog locale, è stata rilanciata dai media cinesi.
Il riemergere di Ma potrebbe ridimensionare le voci sulla sua sorte, mentre Pechino prosegue le indagini sul riassetto di Ant Group e su Alibaba, nel mirino dell’antitrust.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, variante inglese diffusa in almeno 60 Paesi
Altri 10 rispetto al 12 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
20 gennaio 2021
06:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La variante britannica del nuovo coronavirus Covid-19 continua a diffondersi in tutto il mondo ed era presente la scorsa settimana in 60 paesi e territori, 10 in più rispetto al 12 gennaio: lo ha fatto sapere l’Organizzazione mondiale della Sanità.
La variante sudafricana, che, come quella inglese, è molto più contagiosa del virus originale SARS-CoV-2, si diffonde più lentamente ed è presente in 23 paesi e territori, 3 in più rispetto al 12 gennaio, precisa l’Oms nel suo rapporto epidemiologica settimanale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: camion di ossigeno dal Venezuela a Manaus
Maduro invia aiuti al Brasile di Bolsonaro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MANAUS
20 gennaio 2021
06:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque camion carichi di ossigeno donato dal Venezuela sono arrivati ;;ieri sera nella città brasiliana di Manaus, capitale dell’ Amazzonia, che soffre da settimane di una tragica carenza di bombole di ossigeno per curare i malati di Covid-19, nel pieno della seconda ondata di contagi in Brasile.
Il convoglio, che porta 107.000 m3 di ossigeno, ha percorso più di 1.500 chilometri dal sud del Venezuela per raggiungere Manaus, nel nord del Brasile.
Su uno dei camion sventolava una bandiera venezuelana.
La donazione è stata decisa dal governo di Nicolas Maduro nonostante il presidente brasiliano di estrema destra Jair Bolsonaro non riconosca la sua elezione definendolo un “dittatore”.
Dopo gli Stati Uniti, il Brasile è il secondo Paese più colpito dalla pandemia con oltre 210.000 morti. Negli ospedali e nei centri sanitari di Manaus, polo industriale di due milioni di abitanti, la carenza di ossigeno – vitale per la respirazione artificiale dei pazienti gravemente colpiti da Covid-19 – ha causato la morte di decine di persone nelle ultime settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di migranti respinti dal Guatemala in Honduras
Tra loro centinaia di bambini, caricati a forza su camion e bus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VADO HONDO
20 gennaio 2021
06:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caricati su autobus e camion, il Guatemala ha rispedito migliaia di migranti in Honduras dopo che la polizia e i soldati hanno interrotto la loro marcia verso nord, obiettivo gli Stati Uniti, infrangendo le loro speranze di una vita migliore.
Le forze di sicurezza avevano caricato e disperso lunedì la carovana di circa 4.000 migranti che si erano ammassati nella città guatemalteca di Vada Hondo nella prima tappa del loro viaggio di migliaia di chilometri attraverso l’America centrale a piedi.

Ieri sono stati riaccompagnati al valico di frontiera di El Florido, da cui era entrata la maggior parte dei migranti.
Secondo le autorità di immigrazione guatemalteche, circa 3.500 persone sono già state rimpatriate in Honduras, tra cui diverse centinaia di bambini. Il Messico, che ha chiuso il proprio confine alla carovana che avanza, ha inviato anche propri autobus per aiutare a riportare a casa i migranti. Ma molti si sono rifiutati di salire a bordo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pechino, in lockdown 1,7 milioni di persone
Sale a 28 giorni periodo restrizioni per chi arriva dall’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 gennaio 2021
10:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino ha imposto il lockdown a 1,7 milioni di persone nel distretto di Daxing, a sud della capitale dove si trova il nuovo aeroporto, dopo che sono stati trovati sei casi di Covid-19 per un totale nella città salito a quota 15. “I casi rilevati a Daxing hanno lanciato l’allarme che la situazione epidemica è dura e complessa – ha affermato Xu Hejian, portavoce della municipalità, in conferenza stampa -.

Non possiamo allentare sulla prevenzione dei casi importati e sul rimbalzo domestico”.
Pechino ha anche esteso a 28 giorni il periodo di restrizioni a chiunque arrivi dall’estero, di cui 14 di quarantena in strutture centralizzate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump grazia 73 persone, tra cui Steve Bannon
Lo comunica la Casa Bianca. Commutate le condanne di altri 70
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
07:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump ha concesso la grazia 73 persone, tra cui – come preannunciato – il suo ex consigliere Steve Bannon.
Lo ha comunicato la Casa Bianca.

Poco prima di lasciare il suo incarico, “il presidente Donald J.
Trump ha concesso la grazia a 73 persone e ha commutato le condanne di altre 70”, ha reso noto la sua amministrazione in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Michel invita Biden in Europa a vertice straordinario
Ue propone a neopresidente Usa un nuovo patto fondatore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 gennaio 2021
09:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel primo giorno del suo mandato, invito il presidente Biden in Europa per prendere parte a una riunione straordinaria del Consiglio europeo a Bruxelles che si possa tenere in parallelo a un vertice Nato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, parlando alla plenaria del Parlamento europeo.

“L’Ue – ha aggiunto – propone a Joe Biden un nuovo patto fondatore tra l’Europa e gli Stati Uniti, per un’Europa più forte, un’America più forte e per costruire insieme un mondo migliore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Rohani, con Trump è finita l’era di un tiranno
‘Ha portato corruzione e oppressione per americani e per mondo’
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
20 gennaio 2021
09:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tempo del “tiranno” Donald Trump è finito: lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani in una riunione di gabinetto, in riferimento alla fine del mandato del presidente americano.
“Oggi è la fine del governo malevolo di una persona che negli ultimi quattro anni della sua presidenza ha portato corruzione, oppressione e problemi per il suo popolo e per le nazioni del mondo”, ha detto Rohani, citato dalla TV di Stato.
Riferendosi alla vittoria della rivoluzione islamica nel febbraio 1979 e alla caduta dello scià iraniano Reza Pahlavi, Rohani ha detto: “Un altro tiranno e sovrano oppressivo è stato estromesso ed è un’altra vittoria per la resistenza dell’Iran”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: la moglie Yulia, ‘la polizia mi tiene d’occhio’
Pubblica una foto con un’auto, ‘è parcheggiata qui da un giorno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 gennaio 2021
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yulia Navalnaya, la moglie del leader dell’opposizione russa Alexiei Navalny, sostiene di essere seguita dalla polizia e ieri sera ha pubblicato su Instagram una foto con un’auto che, secondo lei, è rimasta parcheggiata sotto casa sua per tutto il giorno. Lo riporta la testata online Meduza.

“Quell’auto è già stata parcheggiata vicino a casa mia per un giorno, si tratta di agenti di polizia che mi tengono d’occhio”, ha scritto Navalnaya.
Alexiei Navalny è stato arrestato domenica in un aeroporto di Mosca non appena è tornato in Russia dopo cinque mesi in Germania, dove è stato curato per un avvelenamento per il quale si sospettano i servizi segreti russi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: von der Leyen, ora Usa si uniscano a sforzi Ue
‘Anche per rilanciare nostra opera a vertice G20 a Roma’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RUXELLES
20 gennaio 2021
09:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci attendiamo dal nuovo governo americano che si unisca al nostro sforzo” nella lotta al Covid-19 e “proporremo agli Stati Uniti di rilanciare la nostra opera per rafforzare la preparazione e la risposta” alla pandemia “al vertice di Roma sulla sanità del G20 a maggio”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,insediamento Biden è nuova alba per Usa e Ue
‘Dopo 4 lunghi anni, Ue avrà un amico alla Casa Bianca’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa nuova alba negli Stati Uniti è un momento che abbiamo atteso a lungo. L’Europa è pronta per un nuovo inizio”.
Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca davanti alla plenaria del Parlamento europeo.
“Dopo quattro lunghi anni, finalmente l’Europa avrà un amico alla Casa Bianca”, ha sottolineato von der Leyen, aggiugendo che il cambio di guardia sarà “un messaggio di guarigione per una nazione ferita”. “L’Ue propone a Joe Biden un nuovo patto fondatore tra l’Europa e gli Stati Uniti, per un’Europa più forte, un’America più forte e per costruire insieme un mondo migliore”. Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo alla plenaria del Parlamento Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: camion di ossigeno dal Venezuela a Manaus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
04:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque camion carichi di ossigeno donato dal Venezuela sono arrivati ;;ieri sera nella città brasiliana di Manaus, capitale dell’ Amazzonia, che soffre da settimane di una tragica carenza di bombole di ossigeno per curare i malati di Covid-19, nel pieno della seconda ondata di contagi in Brasile.
Il convoglio, che porta 107.000 m3 di ossigeno, ha percorso più di 1.500 chilometri dal sud del Venezuela per raggiungere Manaus, nel nord del Brasile.
Su uno dei camion sventolava una bandiera venezuelana.
La donazione è stata decisa dal governo di Nicolas Maduro nonostante il presidente brasiliano di estrema destra Jair Bolsonaro non riconosca la sua elezione definendolo un “dittatore”.
Dopo gli Stati Uniti, il Brasile è il secondo Paese più colpito dalla pandemia con oltre 210.000 morti. Negli ospedali e nei centri sanitari di Manaus, polo industriale di due milioni di abitanti, la carenza di ossigeno – vitale per la respirazione artificiale dei pazienti gravemente colpiti da Covid-19 – ha causato la morte di decine di persone nelle ultime settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mancano dosi Pfizer, Land tedesco interrompe vaccinazioni
Dieci giorni di interruzione per i ritardi nelle consegne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 gennaio 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Nordreno-Westfalia interrompe le vaccinazioni per 10 giorni per mancanza di dosi del vaccino Biontech-Pfizer: lo ha confermato il ministero della Salute del Land tedesco, a quanto riferisce Dpa. “La modificata quantità di fornitura di vaccini ordinati rendono necessario un cambiamento del piano vaccinale” è scritto in una lettera arrivata alla Gazzetta Ufficiale.
Le vaccinazioni nelle case di riposo e di cura per anziani e negli ospedali saranno sospese quindi fino al 31 gennaio, con le prossime consegne del vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vogue esce con una nuova copertina dedicata a Kamala Harris
Dopo le polemiche sulla foto ‘sbiancata’ e ‘irrispettosa’
r
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
11:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di febbraio della rivista Vogue uscirà con una nuova copertina dedicata a Kamala Harris dopo le polemiche suscitata da una prima copertina giudicata da molti irrispettosa nei confronti della vice presidente Usa. Lo riporta il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La foto che sarà utilizzata per il nuovo numero non è inedita ma è quella già usata online per pubblicizzare la rivista. Nel ritratto oggetto di pesanti attacchi sui social media Harris era vestita in modo informale, ai piedi le sue amate Converse. Nella nuova copertina, che uscirà in edizione limitata, la vice presidente indossa un tailleur carta da zucchero di Michael Kors.
Per la critica di moda del Washington Post, Robin Givhan, con quell’immagine casual “Vogue ha derubato Harris delle sue rose.
Sarebbe servita un po’ di soggezione. Niente sulla copertina diceva: ‘Wow’. E a volte, questo è tutto ciò che le donne di colore vogliono, un “wow” d’ammirazione e celebrativo per ciò che hanno realizzato”. La direttrice di Vogue, Anne Wintour, aveva spiegato che lo scatto di Tyler Mitchell, il primo fotografo afro-americano a realizzare una copertina della rivista nel 2018, era stata scelta perche’ “accessibile”.
C’erano state anche polemiche sull’incarnato della Harris eccessivamente schiarito al Photoshop.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: India, il villaggio del nonno della Harris in festa
Riti, fuochi d’artificio e banchetto per la vicepresidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel villaggio di Thulasendrapuram, a 350 chilometri da Chennai, la capitale del Tamil Nadui, gli abitanti sono pronti dall’alba a seguire in diretta e festeggiare l’insediamento di Kamala Harris alla vicepresidenza degli Stati Uniti.
Thulasendrapuram è il villaggio di campagna dove nacque il nonno materno della Harris, che sarà la prima persona di origini indiane e la prima donna a giurare oggi come Vicepresidente Usa.

La madre della Harris, nata in India, si trasferì negli Stati Uniti per studiare e lì sposò il padre di Kamala, di origini giamaicane.
Dallo scorso novembre, quando venne annunciata l’elezione i muri di Thulasendrapuram sono decorati con ritratti della Harris e con scritte che le augurano di diventare presidente nel 2024.
Migliaia di sue foto sono state distribuite a tutti gli abitanti dagli organizzatori dei festeggiamenti: alla fine del giuramento, annunciano, tutti gli abitanti del paese, in gran parte coltivatori di riso, festeggeranno con un rito religioso, seguito da fuochi d’artificio e da un ricco banchetto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Costa, è la più grande sfida dal dopoguerra per l’Ue
Premier portoghese alla plenaria del Parlamento europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 gennaio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Con la pandemia da Covid-19, l’Europa sta vivendo la sua più grande sfida dal dopoguerra. In meno di un anno, quasi mezzo milione di vite sono andate perse.

Ma questa crisi mostra anche il valore aggiunto dell’Ue fornendo pari accesso al vaccino”. Così il premier portoghese Antonio Costa parlando alla plenaria del Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Tiffany Trump annuncia il suo fidanzamento
L’ultimo giorno della presidenza del padre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tiffany Trump, figlia di Donadl Trump e della sua seconda moglie Maria Maples, ha annunciato il suo fidanzamento sui social nell’ultimo giorno della presidenza del padre. Lo riporta il New York Times.

La 27enne ha postato sul suo account Instagram una foto alla Casa Bianca con il fidanzato Michael Boulos, un milionario di origine libanese che ha quattro anni meno di lei, il padre e Melania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Turchia, superata soglia di 1 milione di vaccinati
Somministrazioni in meno di una settimana, da ieri anche anziani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
20 gennaio 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Turchia ha superato stamani la soglia di un milione di persone che hanno ricevuto la prima dose del vaccino per il Covid-19, a meno di una settimana dall’inizio della campagna di somministrazione a livello nazionale. Lo indicano i dati diffusi dal ministero della Salute di Ankara.

Le vaccinazioni su larga scala sono iniziate giovedì scorso per il personale medico e sanitario e da ieri sono destinate anche agli ospiti delle residenze assistite e agli over 80. Tra i primi a ricevere il vaccino è stato il presidente Recep Tayyip Erdogan con l’intenzione di “incoraggiare” la popolazione. In questa prima fase, la Turchia impiega il farmaco prodotto dall’azienda farmaceutica cinese SinoVac, che prevede un richiamo dopo 28 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: più rigore su lockdown in Gb, multati pure poliziotti
Restrizioni svuotano città. Ma fra agenti è malumore su vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 gennaio 2021
12:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si rafforza la stretta effettiva dei controlli sulle violazioni del lockdown nel Regno Unito, che a differenza dell’interpretazione relativamente rilassata delle misure cautelari individuali mostrata in passato appare in queste settimane più consapevole dei rischi legati alla nuova ondata di contagi e decessi (ieri giunti al record di 1610) provocati dalla cosiddetta variante inglese del Covid. Una consapevolezza che si riflette negli scenari al limite dello spettrale di molte strade e quartieri di Londra, come di altre città, su una riduzione finalmente visibile nell’uso dei trasporti pubblici, ma anche nella moltiplicazione delle multe elevate ormai a migliaia dalla polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quasi a voler dimostrare equanimità, Scotland Yard ha del resto annunciato oggi di aver multato anche nove suoi agenti, 200 sterline ciascuno, accusati di aver preso un caffè di gruppo all’aperto trasgredendo agli obblighi in vigore sul distanziamento sociale e sul divieto di riunirsi con non più di una persona esterna al nucleo familiare convivente. Nelle forze dell’ordine non manca peraltro qualche malumore per la non inclusione di uomini e donne in divisa fra le primissime fasce di priorità nella somministrazione dei vaccini anti-Covid, riservata per ora nel Regno a ultraottantenni, ultrasettantenni, pazienti più vulnerabili e personale sanitario o assistenziale: una scelta di fronte alla quale la comandante di Scotland Yard, Cressida Dick, si è detta nei giorni scorsi “perplessa” evocando paragoni con “altri Paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Theresa May attacca Boris Johnson, governo la snobba
Ex premier critica taglio fondi cooperazione in articolo su Mail
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 gennaio 2021
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo attacco dell’ex premier Tory britannica Theresa May al suo successore Boris Johnson. Stavolta addirittura in un commento pubblicato su un giornale, il Daily Mail, nel quale l’ex inquilina di Downing Street – animata secondo molti anche da risentimenti personali, oltre che dalle divergenze politiche legate allo scontro interno al suo partito sul dopo Brexit da lei perduto infine irrimediabilmente – ha attaccato il governo in carica per il recente taglio dei fondi alla cooperazione deciso per dirottare risorse sull’emergenza Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La scelta di sospendere l’impegno a stanziare lo 0,7% del Pil agli aiuti aiuti internazionali mina “la leadership morale globale” rivendicata dal Regno Unito, ha tuonato May.
BoJo ha da parte sua ignorato le critiche, mentre un suo portavoce ha rivendicato all’attuale primo ministro di essere impegnato “come nessuno” per “una Gran Bretagna globale”.
L’attacco a mezzo stampa di un predecessore immediato da parte di un ex premier, specie se compagno di partito, rappresenta una rottura nelle convenzioni politico-istituzionali del Regno da parte di May: già protagonista peraltro della scelta – inedita a Londra per un leader sfiduciato – di restare in Parlamento da semplice deputata, per quanto in posizione marginale, con un pugno di frondisti a lei vicini, in seno a un gruppo Tory oggi forte di una maggioranza di oltre 80 seggi ai Comuni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zimbabwe, muore il ministro degli Esteri
Ex generale dell’esercito, rovesciò autocrate Mugabe nel 2017
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri dello Zimbabwe, Sibusiso Moyo, è morto dopo aver contratto la malattia Covid-19. Lo dice il governo citato dalla Bbc.

Nato nel 1960, l’ex generale dell’esercito si guadagnò la ribalta internazionale nel 2017, con il rovesciamento dell’autocrate Robert Mugabe. Moyo è il secondo rappresentante del governo a morire per il virus nello Zimbabwe, preceduto dal ministro dell’Agricoltura Perrance Shiri, generale in pensione deceduto lo scorso luglio. Il ministro degli Esteri è morto oggi in un ospedale locale, ha specificato in una dichiarazione il portavoce del presidente Emerson Mnangagwa, George Charamba. Mnangagwa lo ha descritto come un amico e un “vero eroe”: “Ha combattuto tutta la sua vita perché lo Zimbabwe potesse essere libero”, ha detto il capo dello Stato.
Lo Zimbabwe registra un aumento dei casi di Covid-19 sin dalle festività natalizie e segnala a oggi 28.675 contagi e 825 morti legati alla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: coprifuoco in Olanda, prima volta da dopoguerra
Media, atteso a breve l’annuncio del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 gennaio 2021
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo olandese annuncerà a breve una stretta delle misure per contrastare la pandemia da coronavirus con un coprifuoco a partire da domani, il primo a livello nazionale dalla seconda guerra mondiale. Lo riferiscono i media locali tra cui l’emittente Rtl.

Alcune fonti – scrive invece il portale Dutch news – hanno riferito all’emittente Nos che i ministri stanno discutendo sulla misura che dovrebbe partire dalle 20.30 fino alle 4 e 30 del mattino. Sul tavolo anche altre restrizioni alle visite domiciliari, nuove limitazioni al numero delle persone dei funerali e un potenziale divieto di volo dalla Gran Bretagna e dal Sud Africa, dove sono stati identificati per la prima volta i nuovi ceppi del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania vuole fermare l’uccisione dei pulcini maschi
Ogni anno soppressi 45 milioni perché inutili per le aziende
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 gennaio 2021
13:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uccisione di milioni di pulcini maschi ogni anno potrebbe essere vietata in Germania a partire da gennaio del prossimo anno: è questa la proposta di legge portata oggi in consiglio dei Ministri a Berlino dalla titolare dell’Agricoltura tedesca Julia Kloeckner. In Germania, come altrove, vengono uccisi ogni anno 45 milioni di pulcini maschi, scartati e triturati subito dopo la nascita perché non utili alla produzione nell’industria avicola.

In futuro le procedure dovrebbero rilevare il sesso nell’uovo ed evitare che i pulcini maschi si schiudano. I produttori dell’industria avicola hanno criticato la proposta di legge dicendo che porta ad una soluzione parziale del problema, aggiungendo che una strada in solitaria della Germania, non condivisa dall’Europa, è uno svantaggio per l’industria tedesca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: manca ossigeno a Manaus, pazienti in fuga da ospedali
Testimonianza di infermiere: ‘Preferiscono morire a casa loro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
20 gennaio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora testimonianze drammatiche dall’Amazzonia brasiliana, colpita nelle ultime settimane con particolare ferocia dalla pandemia di coronavirus: alcuni pazienti sono fuggiti dagli ospedali per paura di finire asfissiati a causa della mancanza di bombole di ossigeno nei reparti, in seguito alla quale sono già morte decine di persone.
Due infermiere intervistate dal quotidiano O Globo hanno affermato che “panico” e “stress” hanno colpito diversi pazienti, alcuni dei quali sono fuggiti dagli ospedali o hanno chiesto di essere rimandati a casa per morire con le loro famiglie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un paziente di 46 anni con Covid-19 “è rimasto stupito nel vedere come in poche ore alcune persone sono morte nei letti accanto al suo”, ha raccontato Arlene Loureiro de Albuquerque, infermiera presso l’ospedale universitario Getulio Vargas di Manaus, capitale dello Stato di Amazonas. “Si è spaventato ed è fuggito: è stato orribile, non ha resistito alla pressione”, ha aggiunto la professionista.
Un’altra infermiera, di turno all’Ospedale 28 de Agosto, sempre a Manaus, che ha preferito restare anonima, ha riferito al giornale che un paziente “ha detto che voleva andarsene perché, se stava per morire, preferiva farlo a casa”. “Ore dopo non era più in reparto”, ha spiegato la donna.
Nonostante l’arrivo di bombole, trasportate da aerei militari, e di tubi inviati da donatori, la fornitura di ossigeno è ancora scarsa a Manaus, la principale città dell’Amazzonia.
La notte scorsa sono arrivati ;;a Manaus dal Venezuela cinque camion con 107 mila metri cubi di ossigeno.
La mancanza di ossigeno riguarda soprattutto Manaus ma nel frattempo si è estesa anche ad altre città dell’area nonché allo Stato di Parà, anche questo nella regione amazzonica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ambasciata cinese in Brasile offre aiuto ad Amazzonia
Sede diplomatica disponibile a donazioni e a sostegni finanziari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
20 gennaio 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciata della Cina in Brasile ha offerto aiuto al governo dello Stato di Amazonas, il cui sistema sanitario è al collasso per la mancanza di ossigeno ed altri problemi negli ospedali traboccanti di pazienti affetti dal coronavirus.
“Per garantire il regolare arrivo di eventuali donazioni, questa ambasciata richiede al governo di Amazonas informazioni per occuparsi del contributo di donazioni istituzionali e aziendali”, si legge nella nota inviata dalla missione diplomatica alle autorità statali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il testo rivela anche la decisione di “offrire sostegno finanziario e donare forniture prioritarie per salvare vite umane”.
Proprio oggi, intanto, lo speaker della Camera dei deputati di Brasilia, Rodrigo Maia, incontrerà l’ambasciatore cinese, Yang Wanming, per discutere dell’esportazione da Pechino dell’Ingrediente farmaceutico attivo (Ifa), essenziale per produrre il vaccino CoronaVac presso l’Istituto Butantan di San Paolo.
Secondo il direttore dell’Istituto Butantan, Dimas Covas, il “ritardo” nell’arrivo in Brasile della spedizione con l’Ifa si deve agli “attacchi” contro la Cina sferrati nel tempo dal presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump e Melania lasciano la Casa Bianca per l’ultima volta
Mano nella mano con 10 minuti di ritardo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 gennaio 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump e Melania hanno lasciato per l’ultima volta la Casa Bianca salendo a bordo del Marine One che li porterà alla base militare di Andrews alle porte della capitale per una cerimonia di addio, prima di imbarcarsi sull’Air Force One e volare nella loro residenza di Mar-a-Lago, snobbando la cerimonia di giuramento di Joe Biden e Kamala Harris.
Donald Trump e Melania lasciano la Casa Bianca con dieci minuti di ritardo.
Il presidente e la First Lady escono mano nella mano. Melania indossa gli occhiali scuri ed è vestita di nero. Con il marito si concede per pochi istanti ai fotografi prima di salire sul Marine One.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, sono stati quattro anni incredibili
Melania: ‘E’ stato un onore essere la First Lady’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
14:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stati quattro anni incredibili, abbiamo raggiunto tanti risultati insieme”. Lo afferma Donald Trump nel suo ultimo discorso a Washington prima di imbarcarsi sull’Air Force One diretto a Mar-a-Lago, in Florida.
Fra la piccola folla ci sono tutti i figli di Donald Trump, da Ivanka a Tiffany, passando per Eric e Donald Jr.
L’atmosfera è più da comizio che da discorso di commiato. “E’ stato un grande onore essere la vostra First Lady”, ha detto dal canto suo Melania Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: morto figlio di Stephanie Seymour, star del jet set NY
‘Overdose di farmaci’. Harry Joseph Brant aveva 24 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
14:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry Joseph Brant, figlio della top model Stephanie Seymour e protagonista della vita mondana newyorchese, è morto tragicamente a 24 anni. Lo riporta il New York Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brant è stato trovato senza vita domenica. Secondo quanto riferito dalla famiglia, ad ucciderlo è stata un’overdose accidentale di farmaci. Da tempo lottava con una serie di dipendenze. “Saremo per sempre addolorati che la sua vita sia stata stroncata da questa malattia devastante. Nei suoi 24 anni, Harry aveva realizzato molto ma non riusciremo mai a vedere quanto altro avrebbe costruito”, ha scritto la famiglia in un comunicato.
Figlio più piccolo dell’imprenditore e collezionista d’arte Peter M. Briant, Harry è cresciuto tra sfilate di moda, feste e vernissage. Aveva solo 16 anni quando ha partecipato al suo primo Met Gala. Trasgressivo e stravagante nel modo di vestire e truccarsi, bellissimo come la madre, il New York Magazine ha definito lui e il fratello maggiore i “teenager più belli di New York”.
Nel 2015 aveva creato una collezione di make-up unisex per Mac. Nel 2016 era sto arrestato per non aver voluto pagare la corsa di un taxi a Greenwich e per possesso di droga. I genitori hanno raccontato che quest’anno sarebbe dovuto entrare in un altro centro di disintossicazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, ritornerò in un modo o nell’altro
‘Continuerò a lottare per voi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ritornerò in un modo o nell’altro”.
Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump nel suo discorso di addio.
“Continuerò a lottare per voi”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Di Maio, arresto inaccettabile, rilasciarlo subito
Il ministro a Montecitorio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia ritiene inaccettabile” l’arresto dell’oppositore russo Alexey Navalny e ne “chiede l’immediato rilascio”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel question time a Montecitorio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:esperto,Amazzonia vero spartiacque tra Biden e Bolsonaro
Per Brian Winter,Brasile sottovaluta importanza agenda climatica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
20 gennaio 2021
15:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giornalista americano e membro del Council of the Americas, Brian Winter, ha affermato che la deforestazione in Amazzonia sarà una questione “difficile”, destinata a rimanere al centro dell’agenda tra il nuovo presidente Usa, Joe Biden, e il suo omologo brasiliano, Jair Bolsonaro.
“Le quattro priorità nell’agenda di Biden sono Covid, economia, giustizia razziale e cambiamento climatico, e questo sarà l’asse delle relazioni con il Brasile: si avvicinano tempi difficili” ha detto Winter a una radio di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La deforestazione dell’Amazzonia ha raggiunto il suo apice: penso che questo sarà un problema con conseguenze reali nel rapporto” tra i due Paesi, ha aggiunto l’analista politico.
Winter è un esperto del Brasile all’interno del Council of the Americas, un think tank con sede a Washington.
“Il Brasile non è una delle grandi priorità del prossimo governo, ma è importante: parlo con gli amici brasiliani e vedo che alcuni di loro sottovalutano l’importanza dell’agenda climatica”, ha sostenuto lo scrittore.
In ogni caso, secondo Winter “Biden è un politico esperto” e non inciterà “una guerra di parole sui social” contro Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esplode palazzo a Madrid, forse una fuga di gas
Evacuata la casa di riposo vicina al palazzo esploso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe essere stata una fuga di gas a provocare la forte esplosione che ha semidistrutto un edificio nel centro di Madrid. Lo scrive El Mundo.

Intanto la zona che ospita una casa di riposo e una scuola è stata circondata dai vigili del fuoco che starebbero evacuando gli anziani dalla residenza attigua al palazzo esploso.
Detriti e fumo circondano la zona colpita, secondo le immagini dei media spagnoli e sui social.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump se ne va, tweet sarcastico di Greta
‘Che cosa bella da vedere…’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sembra un vecchietto molto felice che guarda verso un futuro luminoso. Così bello da vedere”, scrive con non celata ironia la giovane ambientalista svedese Greta Thunberg sul suo account Twitter dove pubblica la foto di Donald Trump con il pugno alzato sulla scaletta dell’elicottero Marine One sul prato della Casa Bianca, nell’ultimo giorno del suo mandato.

Quando Trump twittò “fermate il conteggio” mentre stava perdendo le elezioni contro Joe Biden, Greta lo esortò a “rilassarsi”. “Che cosa ridicola. Donald deve lavorare sulla gestione della rabbia, poi andare a vedere un bel film con un amico! Calma Donald, calma!”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’addio di Trump sulle note di ‘Gloria’ e ‘My Way’
Il brano interpretato da Laura Branigan remake di Umberto Tozzi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
16:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’addio di Donald Trump alla base militare di Andrews è andato in scena sulle note della canzone ‘Gloria’. Il brano interpretato da Laura Branigan e remake del famoso brano di Umberto Tozzi del 1979 ha accolto il presidente uscente e la first lady Melania, in partenza per la Florida.

Mentre prima di salire a bordo dell’Air Firce One sono risuonate le note sia di ‘YMCA’ dei Village People, che durante la campagna elettorale chiudeva tutti i comizi di Trump, sia di ‘My Way’ di Frank Sinatra.
Il brano ‘Gloria’ si era sentito anche in alcuni video postati dalla famiglia Trump sui social prima dell’assalto a Capitol Hill. Alla luce di quegli eventi Tozzi si era dissociato dalle immagini in cui si vedeva anche Trump ballare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump porta in Florida la valigetta nucleare
Stravolta la procedura, a Biden ne viene consegnata una seconda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
17:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con la scelta del presidente uscente Donald Trump di non partecipare alla cerimonia per l’insediamento del suo successore Joe Biden a Washington, cambia anche il protocollo per la consegna della ‘football’, com’è nota in gergo la valigetta con i codici nucleari del presidente Usa.
Con tutta probabilità infatti, stando alla Cnn, la valigetta fino ad ora in possesso di Trump lo seguirà in viaggio in Florida – dove il commander in chief è arrivato con Melania dopo aver lasciato la Casa Bianca – e rimarrà a lui accessibile ed attiva fino alle 11.59 ora di Washington. Mentre a Biden verrà consegnata una seconda valigetta dopo il suo giuramento a Capitol Hill.
Non cambia la sostanza, ma di sicuro di tratta di un’altra novità nella ultima giornata di presidenza Trump e che richiede maggiore attenzione sul piano della sicurezza.
Di valigette ne esistono più d’una. Normalmente lo scambio è un’operazione di routine consolidata: la valigetta è affidata ad un militare che segue il presidente ovunque e nella giornata dell’insediamento del nuovo presidente lo stesso militare non fa altro che consegnarla al collega designato a svolgere lo stesso compito al fianco del nuovo inquilino della Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo tweet di Biden @Potus, subito al lavoro
‘Allo Studio Ovale, non c’è tempo da perdere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
18:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è tempo da perdere quando si tratta di affrontare le crisi che dobbiamo affrontare. Ecco perché oggi vado allo Studio Ovale per mettermi subito al lavoro e offrire un’azione coraggiosa e sollievo immediato per le famiglie americane”.
Lo scrive Joe Biden nel suo primo tweet da presidente Usa con l’account @POTUS, ereditato da Donald Trump.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Lady Gaga canta l’inno nazionale per Biden e Harris
Cantante in larga gonna rossa e maglia nera,usa microfono dorato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
19:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lady Gaga ha cantato l’inno nazionale americano alla cerimonia di insediamento di Joe Biden e Kamala Harris.
Vestita con una lunga e larga gonna rossa e una maglia nera, Lady Gaga ha sceso le scale del palco allestito e ha quindi intonato le note di The Star Spangled Banner usando un microfono color oro.
Una volta terminato si è fermata per pochi secondi a salutare Joe Biden e Kamala Harris.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, von der Leyen, l’Europa è pronta per un nuovo inizio
Grazie per discorso inaugurale stimolante e offerta collaborare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 gennaio 2021
19:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Congratulazioni al presidente Joe Biden e a Kamala Harris, prima donna vicepresidente degli Stati Uniti!”. Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
“Grazie per il discorso inaugurale stimolante e per l’offerta di collaborare.
L’Europa è pronta per un nuovo inizio”, conclude von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu a Biden, insieme davanti a sfide, prima è l’Iran
Premier,lavoriamo per rafforzare alleanza e pace con mondo arabo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
20 gennaio 2021
19:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi aspetto di lavorare con lei per rafforzare ulteriormente l’alleanza tra Usa e Israele e continuare ad allargare la pace fra Israele e il mondo arabo e confrontarci con le sfide comuni prima delle quali la minaccia posta dall’Iran”. Così il premier Benyamin Netanyahu si è rivolto al presidente Usa appena insediatosi.

“Abbiamo una amicizia calda e personale vecchia di decenni. Le auguro – ha concluso – il migliore dei successi”. Netanyahu si è congratulato anche con la vicepresidente Kamala Harris.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, difenderò la costituzione,la democrazia e l’America
Non cita Trump, evoca necessità di rifiutare manipolazione fatti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 gennaio 2021
19:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il neopresidente Joe Biden ha concluso il suo discorso inaugurale promettendo di “proteggere la Costituzione” e “difendere la democrazia e l’America”.
Nel suo discorso inaugurale Joe Biden non ha mai citato esplicitamente Donald Trump, evocandolo solo indirettamente quando ha parlato dell’ “attacco alla democrazia e alla verità”, della necessità di rifiutare la cultura dei fatti manipolati e anche inventati.
Ma anche nell’appassionato invito all’unità del paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amanda Gorman, sui gradini del Capitol è nata una stella
22enne poetessa emoziona vip politica e spettatori a casa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
19:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sui gradini del Capitol di Washington oggi è nata una stella: Amanda Gorman, giovanissima afro-americana di Los Angeles, ha catturato in versi lo storico momento della transizione dalla presidenza di Donald Trump a quella di Joe Biden emozionando vip della politica e decine di milioni di spettatori a casa. Echi di “Hamilton” e suggestioni rap hanno punteggiato la lettura di “The Hill We Climb”, la composizione finita dopo le violenze degli ultrà trumpiani del 6 gennaio in Campidoglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A 22 anni la Gorman è la più giovane poetessa che abbia recitato durante una cerimonia dell’insediamento presidenziale oltre a vantare il titolo di National Youth Poet Laureate, una sorta di Nobel per giovani scrittori americani.
Con la performance di oggi, Amanda è entrata in un ristretto club di poeti intervenuti in chiusura delle cerimonie di insediamento presidenziale: tra gli altri Robert Frost per John F. Kennedy, Maya Angelou per Bill Clinton e Richard Blanco per Barack Obama. Nella poesia, letta dopo che sul palco si erano alternate superstar come Lady Gaga e Jennifer Lopez, la giovane poetessa ha accennato alla sua personale esperienza di “ragazzina magra afro-americana cresciuta da una mamma single che sognava un giorno di diventare presidente e oggi recita all’insediamento di un presidente”. Un tocco in comune con Joe Biden, che da bambino era balbuziente: Amanda da piccola ha dovuto superare un difetto di pronuncia che le impediva ad esempio di scandire la “r” di “poetry”.
A scegliere la Gorman per l’occasione è stata Jill Biden che l’aveva di recente ammirata durante una lettura alla Library of Congress. Amanda aveva avuto carta bianca, e in “The Hills We Climb”, ispirato al tema dell’Inauguration Day “America United”, ha evocato “un nuovo capitolo” senza glissare sulle divisioni che hanno preceduto l’insediamento: “Abbiamo visto una forza che avrebbe distrutto il nostro paese se avesse significato rinviare la democrazia. Questo sforzo è quasi riuscito. Ma se può essere periodicamente rinviata, la democrazia non può mai essere permanentemente distrutta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, negli Usa più morti che nella Seconda guerra mondiale
Superate le 405.399 vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 gennaio 2021
00:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei decessi per Covid-19 negli Stati Uniti è pari a 405.400: superati quindi i 405.399 morti fra militari e civili americani nella Seconda guerra mondiale (cifra ufficiale del Dipartimento per i reduci).
E’ quanto emerge dal conteggio della Johns Hopkins University.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Senato conferma Avril Haines, prima donna capo 007
La 51enne coordinerà Cia, Nsa e altre 15 agenzie di intelligence
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 gennaio 2021
03:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Senato americano ha confermato a grandissima maggioranza la nomina della direttrice dell’intelligence americana Avril Haines.
La ex numero 2 della Central intelligence agency (Cia), 51 anni, supervisionerà e coordinerà le attività di Cia, National security agency (Nsa) e di altre 15 agenzie di intelligence Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca, riapriranno musei e biblioteche
Per teatri e cinema capacità al 50%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
08:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di Mosca, Serghiei Sobyanin, ha firmato una nuova ordinanza sulle misure contro il Covid-19 che permette la riapertura dei musei e delle biblioteche a partire da domani.
Nei teatri, nei cinema e nelle sale da concerto l’affluenza massima consentita sale dal 25% al 50% della capacità totale di ogni struttura.
Riaprono inoltre i college, le scuole sportive e quelle di formazione supplementare che dipendono dal Comune di Mosca. Negli istituti universitari, le lezioni saranno invece a distanza fino al 6 febbraio per decisione del ministero dell’Istruzione.
Dal 18 gennaio, le scuole russe hanno ripreso le lezioni in aula per tutti gli studenti, compresi quelli dalla sesta classe in avanti, che a Mosca hanno studiato a distanza per buona parte della prima metà dell’anno scolastico.
Nella capitale russa restano in vigore le altre restrizioni, comprese quelle sugli orari di apertura e chiusura di bar, ristoranti, sale da ballo e altri locali pubblici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, ieri 4.229 morti, il secondo livello più alto
Il totale dei contagi sale a 24.434.283, i decessi sono 406.001
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
08:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 4.229 decessi provocati dal coronavirus, ovvero il secondo livello giornaliero più alto dall’inizio della pandemia. E’ quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University.

Sempre ieri, ripota la Cnn, vi sono stati 178.255 nuovi casi, che portano il totale dei contagi a quota 24.434.283, inclusi 406.001 morti.
Finora sono state distribuite nel Paese almeno 35.990.150 dosi di vaccini ed almeno 16.525.281 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina,con Biden angeli migliori sconfiggano forze del male
Pechino auspica l’avvio di nuova serie di relazioni bilaterali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 gennaio 2021
09:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha esortato l’avvio di una nuova era di relazioni tra Pechino e Washington dopo che l’inaugurazione del presidente Joe Biden ha posto fine al mandato conflittuale di Donald Trump.
“Con la cooperazione di entrambe le parti, l’auspicio è che ‘gli angeli migliori’ nelle relazioni Cina-Usa possano battere le forze del male”, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, nella conferenza stampa quotidiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Russia, 21.887 casi e 612 morti in 24 ore
Le città con più contagi sono Mosca e San Pietroburgo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
09:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati accertati 21.887 nuovi casi di Covid-19 e 612 persone sono morte a causa della malattia: il più alto numero di decessi in un giorno dal 24 dicembre. Lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus.

Le città con più nuovi contagi sono Mosca, con 3.458 casi in un giorno, e San Pietroburgo con 3.112. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia si registrano 3.655.839 casi di Covid-19 e 67.832 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: accordo Google-stampa su remunerazione giornali
Definito quadro per contratti di licenza con i singoli giornali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
21 gennaio 2021
09:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Alleanza della stampa francese (Apig) e Google hanno annunciato la firma di un accordo che spiana la strada alla remunerazione dei quotidiani nazionali e regionali del Paese da parte del gigante di Internet. L’intesa “definisce il quadro entro il quale Google negozierà i singoli accordi di licenza con i membri” di Apig, spiegano le due parti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, sfide sono vaccino, economia, ma anche razzismo
Ma abbiamo l’occasione di cambiare le cose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 gennaio 2021
09:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La distribuzione e la somministrazione del vaccino contro il Covid sono la maggiore sfida logistica americana, insieme al salvataggio l’economia. Lo afferma il presidente Joe Biden, sottolineando che il razzismo sistemico ancora esiste negli Stati Uniti.
“Ma – dice Biden – abbiamo l’occasione per cambiare le cose”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: Gb, evacuate circa 2.000 abitazioni
Per tempesta Christoph, colpite Manchester e il Galles del nord
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
09:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa 2.000 abitazioni sono state evacuate la notte scorsa nell’area di Manchester a causa della tempesta Christoph, che ha causato allagamenti in varie parti del Paese. Lo riporta il Guardian.

Le località colpite dalla perturbazione sono East Didsbury, West Didsbury e Northenden, oltre ad alcune zone di Ruthin e Bangor on Dee – nel Galles del nord – e alla cittadina di Maghull nella contea di Merseyside (centro ovest).
Il premier Boris Johnson ha esortato la popolazione colpita dal maltempo a seguire le indicazioni delle autorità ed a lasciare la proprie case.   METEO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Taiwan invitata a cerimonia Biden, prima volta da 1979
Media Taipei, ‘mossa senza precedenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
09:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hsiao Bi-khim, ambasciatrice de facto di Taiwan negli Stati Uniti, è stata formalmente invitata alla cerimonia inaugurale del presidente americano Joe Biden in quello che i media di Taipei hanno definito come una mossa senza precedenti da quando Washington spostò il riconoscimento verso Pechino nel 1979. L’inviata di Taipei ha pubblicato un suo video girato durante l’evento di Washington, dicendo che era “onorata di rappresentare il popolo e il governo di Taiwan qui all’ inaugurazione del presidente Biden e della vicepresidente Harris.
La democrazia è il nostro linguaggio comune e la libertà è il nostro obiettivo comune”, ha aggiunto. Il ministero degli Esteri dell’isola ha detto che era la prima volta in decenni che un inviato taiwanese non veniva “invitato formalmente” dal comitato organizzatore della cerimonia. Il Partito democratico progressista della presidente Tsai Ing-wen ha parlato di “una nuova svolta in 42 anni”. La vicenda è destinata a provocare la reazione della Cina che considera Taiwan una provincia ribelle, destinata alla riunificazione anche con la forza, se necessario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: kamikaze si fa esplodere centro di Baghdad, vittime
In una strada affollata nella zona di piazza Tayaran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
09:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un attentatore kamikaze si è fatto esplodere questa mattina nel centro della capitale irachena Baghdad: si registrano vittime. Lo riporta la tv statale.

L’attentato è avvenuto in una strada affollata nella zona di piazza Tayaran. Dopo anni di violenza settaria, gli attacchi suicida erano diventati piuttosto rari nella capitale irachena e quello odierno è il primo dal giugno del 2019, nel quale persero la vita numerose persone.
Per il momento l’attacco non è stato rivendicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa ringraziano Oms per l’impegno contro il Covid
Fauci, rispetteremo impegni finanziari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
21 gennaio 2021
10:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nuova amministrazione americana ha oggi ringraziato l’OMS per il suo ruolo di leadership nella lotta contro la pandemia e le ha assicurato il suo sostegno finanziario. Gli Stati Uniti, che ieri hanno annunciato il loro ritorno all’Organizzazione mondiale della sanità, “intendono rispettare i propri obblighi finanziari nei confronti dell’organizzazione”, ha detto l’immunologo Anthony Fauci in una riunione del consiglio dirigente dell’agenzia delle Nazioni Unite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Portavoce Navalny, 40 mln visite in 48h per video su Putin
Dati di YouTube
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La video-inchiesta di Alexey Navalny sul palazzo segreto di Vladimir Putin da oltre 1,1 miliardi di euro è stata vista da 40 milioni di utenti in meno di 48 ore. Lo fa sapere la portavoce dell’oppositore russo, Kira Yarmish, pubblicando su Twitter uno screenshot della pagina sui dati di YouTube.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter blocca account ambasciata Cina in Usa su Xinjiang
Pechino si dice ‘preoccupata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 gennaio 2021
11:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha bloccato l’account dell’ambasciata cinese degli Stati Uniti per un post che difendeva le politiche di Pechino nello Xinjiang, che secondo la piattaforma social violava le sue politiche contro la “disumanizzazione”. Nei giorni scorsi, l’account della rappresentanza diplomatica (@ChineseEmbinUS) aveva pubblicato un post affermando che le donne di etnia uigura non erano più “macchine per bambini”, citando uno studio del quotidiano statale China Daily.
Il tweet era stato rimosso dalla compagnia californiana e sostituito da un’etichetta relativa alla sua indisponibilità.
La Cina è “preoccupata” per il blocco dell’account Twitter della sua ambasciata negli Usa: la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying ha detto che le autorità cinesi sono “confuse dalla mossa. Speriamo che Twitter non adotti doppi standard sul caso e che possa distinguere la disinformazione dalla verità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: attentato Baghdad, bilancio morti sale a 28
I feriti sono almeno 73
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
21 gennaio 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 28 morti e 73 feriti il bilancio ancora non definitivo del duplice attentato suicida compiuto oggi nel centro di Baghdad. Lo riferiscono fonti mediche e militari della capitale irachena citate dai media locali.

L’attentato è avvenuto in piazza Tayaran, poco lontano da piazza Tahrir, epicentro da circa un anno e mezzo delle proteste antigovernative contro il carovita e la corruzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: Serum in fiamme, produzione vaccino Covid al sicuro
Incendio divampato in un sito in costruzione della struttura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
21 gennaio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’incendio scoppiato oggi al Serum Institute a Pune, nell’India occidentale, non riguarda la produzione del vaccino anti-Covid: lo riportano i media locali.
Il Serum Institute è impegnato nella produzione di milioni di dosi del vaccino Covishield sviluppato da AstraZeneca in collaborazione con l’università di Oxford.

Le fiamme sono divampate in un sito in costruzione della grande struttura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, felici che gli Usa siano tornati ‘in famiglia’
Post del direttore generale dopo annuncio amministrazione Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Oms è una famiglia di nazioni.
Siamo felici che gli Stati Uniti restino in famiglia”.
Lo ha scritto su Twitter il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, dopo l’annuncia della nuova amministrazione guidata da Joe Biden del ritorno degli Usa nell’agenzia dell’Onu. Il post è accompagnato dall’hashtag ‘#WeAreFamily’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ungheria approva lo Sputnik V, primo Paese Ue
Lo annuncia il Fondo sovrano russo
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Russian Direct Investment Fund (RDIF, il fondo sovrano russo) annuncia che il vaccino Sputnik V è stato approvato dall’Istituto Nazionale di Farmacia e Nutrizione dell’Ungheria (OGYÉI). Così l’Ungheria è diventata il primo paese dell’Unione Europea ad autorizzare l’uso dello Sputnik V.
Il vaccino è stato approvato sotto la procedura di autorizzazione per l’uso di emergenza. L’approvazione si basa sui risultati dei test clinici dello Sputnik V in Russia e su una valutazione completa del vaccino da parte degli esperti in Ungheria. Lo fa sapere il RDIF.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter blocca account ambasciata Cina in Usa su Xinjiang
Nel mirino post su donne uigure non più ‘macchine per bambini’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 gennaio 2021
11:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha bloccato l’account dell’ambasciata cinese degli Stati Uniti per un post che difendeva le politiche di Pechino nello Xinjiang, che secondo la piattaforma social violava le sue politiche contro la “disumanizzazione”.
Nei giorni scorsi, l’account della rappresentanza diplomatica (@ChineseEmbinUS) aveva pubblicato un post affermando che le donne di etnia uigura non erano più “macchine per bambini”, citando uno studio del quotidiano statale China Daily. Il tweet fu rimosso dalla compagnia californiana e sostituito da un’etichetta relativa alla sua indisponibilità.
La Cina si dice “preoccupata” per questo blocco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying ha detto che le autorità cinesi erano “confuse dalla mossa. Speriamo che Twitter non adotti doppi standard sul caso e che possa distinguere la disinformazione dalla verità”.
La sospensione dell’account è maturata a pochi giorni da quella decisa contro l’ex presidente americano Donald Trump, che contava 88 milioni di follower, citando il rischio di violenza dopo che i suoi sostenitori aveva preso d’assalto il Campidoglio. Twitter aveva bloccato l’account di Trump, chiedendo la cancellazione di alcuni tweet, prima di ripristinarlo e poi rimuoverlo del tutto dopo che l’ex presidente aveva violato nuovamente le politiche della piattaforma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: kamikaze si fanno esplodere nel centro di Baghdad, 31 le vittime
È il primo attacco suicida da giugno 2019, i feriti sono circa 80
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
11:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due kamikaze si sono fatti esplodere questa mattina nel centro della capitale irachena Baghdad: lo ha reso noto l’Esercito iracheno. L’attentato è avvenuto in piazza Tayaran, poco lontano da piazza Tahrir, epicentro da circa un anno e mezzo delle proteste antigovernative contro il carovita e la corruzione. Sale a 31 morti e circa 80 feriti il bilancio: lo riferisce il direttore della protezione civile irachena, il generale Kazem Selman, citato dalla tv irachena governativa al Iraqiya.
Le autorità irachene hanno accusato l’Isis di esser dietro al duplice attentato. Il generale Selman ha affermato che finora non ci sono state rivendicazioni dell’attacco, compiuto da due kamikaze, ma che “l’attentato ricorda per modalità ed esecuzione quelli compiuti dall’Isis”.
Era dal giugno del 2019 che il centro di Baghdad non veniva colpito da attacchi dinamitardi e suicidi di questo tipo. L’Isis era stato dichiarato sconfitto militarmente in Iraq nel dicembre del 2017.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: i morti in Usa superano quelli della II Guerra mondiale
Ieri 4.229 le vittime, il secondo livello più alto. Quasi 50.000 i decessi in Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 4.229 decessi provocati dal coronavirus, ovvero il secondo livello giornaliero più alto dall’inizio della pandemia. E’ quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Sempre ieri, ripota la Cnn, vi sono stati 178.255 nuovi casi, che portano il totale dei contagi a quota 24.434.283, inclusi 406.001 morti.
Il numero dei decessi per Covid nel Paese, secondo il conteggio della Johns Hopkins University, ha superato i 405.399 morti americani fra militari e civili nella Seconda Guerra Mondiale (cifra ufficiale del Dipartimento per i reduci). Finora sono state distribuite almeno 35.990.150 dosi di vaccini ed almeno 16.525.281 dosi sono state somministrate.
La nuova amministrazione americana ha oggi ringraziato l’OMS per il suo ruolo di leadership nella lotta contro la pandemia e le ha assicurato il suo sostegno finanziario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti, che ieri hanno annunciato il loro ritorno all’Organizzazione mondiale della sanità, “intendono rispettare i propri obblighi finanziari nei confronti dell’organizzazione”, ha detto l’immunologo Anthony Fauci in una riunione del consiglio dirigente dell’agenzia delle Nazioni Unite.
“L’Oms è una famiglia di nazioni. Siamo felici che gli Stati Uniti restino in famiglia”. Lo ha scritto su Twitter il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, dopo l’annuncia della nuova amministrazione guidata da Joe Biden del ritorno degli Usa nell’agenzia dell’Onu. Il post è accompagnato dall’hashtag ‘#WeAreFamily’.
Il Brasile ha registrato 1.340 morti di Covid-19 e 64.385 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il ministero della Salute, precisando che si tratta della seconda cifra piu’ alta di vittime del 2021 dopo i 1.524 morti dello scorso 7 gennaio. Il bilancio totale sale a 212.831 vittime e 8.638.249 contagi dall’inizio della pandemia.
Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati accertati 21.887 nuovi casi di Covid-19 e 612 persone sono morte a causa della malattia: il più alto numero di decessi in un giorno dal 24 dicembre. Lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Le città con più nuovi contagi sono Mosca, con 3.458 casi in un giorno, e San Pietroburgo con 3.112. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia si registrano 3.655.839 casi di Covid-19 e 67.832 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.
Le vittime in Germania sono arrivate alla soglia dei 50.000. Secondo il Robert Koch Institut le vittime decedute per il covid-19 sono attualmente 49.783, secondo la testata Die Zeit la soglia dei 50.000 è stata superata e ora si è raggiunto il numero complessivo di 50.320 vittime. Cala invece, secondo l’istituto federale di Sanità, l’incidenza del contagio nella popolazione (119 nuovi contagi su 100.000 abitanti in 7 giorni), così come diminuiscono il numero dei nuovi contagi registrati (20.389 rispetto ai 25.164 della settimana scorsa), e il numero dei morti (1013 rispetto ai 1244 della scorsa settimana).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: morto uno dei 22 minatori intrappolati da 10 giorni
Dopo un trauma cranico. Soccorritori accelerano le operazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
21 gennaio 2021
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno dei lavoratori intrappolati da oltre 10 giorni a causa di un’esplosione in una miniera d’oro nello Shandong è deceduto, nel mezzo degli sforzi per ripulire i pozzi dai detriti e per migliorare la ventilazione al fine di poter salvare gli altri 21 lavoratori ancora bloccati.
I soccorritori, che hanno accelerato le operazioni in una corsa contro il tempo, sono stati in contatto con 11 minatori individuati, consegnando beni di prima necessità, tra cibo e medicine, hanno riferito i media statali cinesi, ricordando che la persona morta aveva subito un trauma cranico nell’esplosione del 10 gennaio, finendo in coma prima del decesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudan: tensione nel Darfur dopo 155 morti in scontri tribali
Nello Stato coprifuoco e soldati mandati da governo transizione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
14:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una relativa calma ricca di tensione si respira oggi in Sudan nella regione del Darfur dopo giorni di scontri etnici che hanno provocato almeno 155 vittime, numerosi feriti e decine di migliaia di sfollati, come hanno confermato all’Afp Mohamed Saleh, leader della tribù Fallata nel Darfur meridionale, e Mohamed Abdalla al-Douma, governatore dello Stato.
La tribù Fallata è stata attaccata ieri da quella Rizeigat nel villaggio di Sadoun, con un bilancio di almeno 55 morti e 37 feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione oggi è calma nel nostro villaggio del Darfur meridionale. Non ci sono scontri. Le persone sono comunque tese, temendo un nuovo scoppio di violenze”, ha affermato Saleh.
Gli scontri di ieri seguono quelli di sabato a El Geneina, capitale del Darfur occidentale, in cui sono state uccise almeno cento persone e ferite oltre 130, come ha detto il governatore dello Stato, Mohamed Abdalla al-Douma.
I combattimenti tra nomadi arabi e l’etnia non araba Massalit hanno causato circa 50 mila sfollati, come ha riportato l’organizzazione umanitaria Save the Children.
Le autorità nel Darfur occidentale hanno imposto il coprifuoco in tutto lo Stato e sono arrivati soldati mandati dal governo di transizione, cui ormai è demandata la sicurezza della regione dopo il ritiro della missione di pace congiunta di Onu e Unione africana. “Non ci sono scontri da domenica, ma ci sono episodi di saccheggio, specialmente di abitazioni e fattorie di persone che vivono nel campo di sfollati interni a Keriding”, ha detto al-Douma. “La situazione nello Stato è calma mentre le forze di sicurezza si sono distribuite all’interno e intorno alle città di El Geneina e Keriding”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue propone di estendere aiuti di Stato al 31 dicembre
Per proseguire sostegno aziende. Tetti aumentati in alcuni casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 gennaio 2021
19:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha proposto agli Stati di prolungare fino al 31 dicembre 2021 lo schema temporaneo di aiuti di Stato messo in piedi a marzo scorso per sostenere le economie durante la pandemia. “Con la seconda ondata che continua ad avere un forte impatto sulle nostre vite, le aziende europee hanno bisogno di ulteriore supporto”, ha detto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, precisando che saranno anche aumentati i tetti degli aiuti in certi casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione propone, “vista la durata prolungata della crisi”, di aumentare i massimali per gli importi limitati di aiuti concessi nell’ambito del quadro temporaneo (attualmente fino a 120.000 euro per aziende nel settore della pesca e dell’acquacoltura, 100.000 euro quelle agricole, e 800.000 euro per tutti gli altri settori) e per le misure che contribuiscono ai costi fissi delle aziende che non sono coperti dai loro ricavi (attualmente fino a 3 milioni di euro per azienda).
Inoltre, Bruxelles propone di consentire agli Stati membri di convertire gli strumenti rimborsabili concessi (inclusi i prestiti) in sovvenzioni dirette, anche in una fase successiva: l’obiettivo è spingere gli Stati a scegliere, in primo luogo, strumenti rimborsabili come forma di aiuto. Gli Stati membri hanno ora la possibilità di commentare la proposta della Commissione prima che venga approvata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Leader repubblicani McConnell rompe con Trump: ‘Ha provocato i rivoltosi’
Rottura definitiva con il presidente uscente dopo i fatti del 6 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
19:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha provocato la folla riempendola di bugie e scatenando l’assalto al Congresso: lo ha affermato il leader dei senatori repubblicani Mitch McConnell a proposito dei tragici fatti del 6 gennaio, rompendo definitivamente col presidente uscente degli Stati Uniti anche in vista di un voto del Senato sull’impeachment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gli inviati Oms in Cina raccontano su Twitter la quarantena a Wuhan
Gli esperti sono in isolamento per 14 giorni in un hotel. “Colazione con caffè e frutto del drago poi al lavoro”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Alba a Wuhan, colazione con una tazzona di caffè e frutto del drago. Poi si inizia un altro giorno pieno di incontri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ uno dei post dello zoologo britannico Peter Daszak, uno dei super esperti dell’Oms arrivato cinque giorni fa in Cina per scoprire le origini del coronavirus, che sta raccontando su Twitter la sua quarantena nella metropoli.
Lo scienziato si trova in un ‘hotel-quarantena’, una delle strutture che le autorità cinesi hanno adibito a luoghi per l’isolamento di chiunque arrivi dall’estero. In un altro post Daszak ringrazia per l’accoglienza e il trattamento e spiega che, se pur in quarantena, il lavoro dei ricercatori è già iniziato attraverso “incontri virtuali e teleconferenze quotidiane con i colleghi cinesi”.
“Vista diversa ma stesso albergo!”, ha commentato sempre su Twitter la dottoressa olandese Marion Koopmans postando una foto della sua colazione a base di frutta e delle fabbriche fuori dalla sua stanza. Due giorni fa aveva postato un video di uno degli operatori sanitari dell’albergo con indosso la tuta protettiva anti-Covid, la mascherina e la visiera che le prende la temperatura e fa il segno “vittoria” con la mano. “Controllo mattutino, ci trattano bene”, è il commento sopra al video.
La Cina intanto respinge le accuse sulla reazione lenta di fronte allo scoppio iniziale dell’epidemia di Covid-19. Rispondendo al rapporto del panel indipendente dell’Oms pubblicato lunedì, il ministero degli Esteri ha difeso la “trasparenza” delle azioni iniziali di Pechino. “La Cina è stata la prima ad avvertire il mondo dell’epidemia anche quando non disponeva di informazioni sufficienti – ha detto la portavoce Hua Chunying -. E ha preso azioni decisive su diagnosi precoce, quarantena e trattamento che hanno fatto guadagnare tempo nella gestione dell’epidemia, riducendo i numeri di infezioni e morti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Grazie per medicine ma vorremmo salsicce’, appello dei minatori bloccati
I dodici uomini sono bloccati a 600 metri di profondità in una miniera d’oro nello Shandong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
20:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie per le medicine e i liquidi nutrizionali ma vorremmo delle salsicce”: è quanto hanno chiesto, scrive la Bbc, i 12 minatori cinesi intrappolati a 600 metri di profondità in una miniera d’oro nello Shandong. I 12 hanno comunicato con i soccorritori attraverso una linea telefonica appena installata.
Altri dieci lavoratori risultano dispersi nella miniera da un’esplosione in galleria il 10 gennaio.
Secondo quanto hanno riferito i minatori, undici di loro sono bloccati in una sezione della miniera e una persona in un’altra.
Come ho scritto sopra, è poi morto uno dei minatori intrappolati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden sceglie transgender come assistente alla Sanità
Se confermato al Senato, potrebbe diventare il primo dirigente governativo federale transgender
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
20:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha scelto come ‘Assistente segretario alla Sanità’ Rachel Levine, che potrebbe così diventare il primo dirigente governativo federale apertamente transgender ad essere confermato dal Senato. Lo rende noto lo staff del presidente eletto.
Pediatra ed ex medico di base, Levine è la segretaria alla Sanità della Pennsylvania, nominata dal governatore democratico Tom Wolf nel 2017 e confermata dal Senato statale, controllato dai repubblicani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Il giorno di Biden ‘E’ l’ora di unire l’America’
Biden arriva a Washington dopo aver lasciato in lacrime il suo Delaware
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 gennaio 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarò il presidente di tutti, è ora di voltare pagina, di riconciliarsi e unire l’America per affrontare le crisi e rilanciare l’alleanza con i nostri partner”: è il messaggio che Joe Biden vuole lanciare oggii nel suo discorso dopo aver giurato a mezzogiorno sulla vecchia bibbia di famiglia come 46/mo presidente degli Stati Uniti – il più anziano di sempre con i suoi 78 anni – nell’Inauguration day più blindato della storia per il timore di proteste armate.
Accanto a lui, sotto lo sguardo di soli mille ospiti contro i circa 200 mila invitati tradizionalmente dai parlamentari, ci sarà Kamala Harris, che farà la storia come prima vicepresidente donna e afroamericana. Entrambi hanno voluto preparare il momento solenne con un “momento nazionale di unità” alla vigilia, rendendo omaggio alle 400 mila vittime americane della pandemia in una fiaccolata davanti al Lincoln Memorial, mentre in altre città si illuminavano edifici iconici, dall’Empire State building a New York allo Space Needle di Seattle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non a caso il tema della cerimonia inaugurale è ‘America United’, la principale sfida che Biden dovrà affrontare per sanare le ferite e le divisioni lasciate da quattro anni di presidenza Trump.
Il presidente eletto è sbarcato in una capitale protetta da 25 mila uomini della Guardia nazionale dopo aver lasciato in lacrime il suo Delaware.
Sarà il capo maggiordomo Timothy Harleth ad accogliere oggii alla Casa Bianca il nuovo presidente americano e la first lady Jill. E’ questo, riferisce la Cnn, uno dei tanti sgarbi di Trump, che ha deciso di ignorare tutti i rituali del passaggio delle consegne, una tradizione americana finora servita a sottolineare il fairplay fra la presidenza uscente e quella entrante. Il presidente uscente volerà di primo mattino con Melania a Mar-a-Lago con l’Air Force One, senza prima aver accolto il successore alla Casa Bianca e senza partecipare alla cerimonia di giuramento.
Nel suo primo giorno alla Casa Bianca Joe Biden invierà al Congresso un’ampia proposta di legge per riformare l’immigrazione, che prevede un percorso di otto anni per la cittadinanza agli immigrati senza status legale e un aumento dell’accoglienza dei rifugiati, drasticamente ridotta da Donald Trump. Lo riferiscono i media Usa. I dreamer – gli immigrati entrati in Usa quando erano minorenni al seguito di genitori clandestini – e i migranti protetti da programmi legati ai disastri che hanno colpito i loro Paesi potranno invece chiedere subito la ‘green card’.
Secondo un sondaggio SSrs condotto per la Cnn, la maggioranza degli americani, il 66%, approva come Joe Biden ha gestito la transizione, ma un 53% si dichiara scettico sulla possibilita’ che il nuovo presidente Usa possa facilitare il superamento delle divisioni nel Paese.
“Questa nuova alba negli Stati Uniti è un momento che abbiamo atteso a lungo. L’Europa è pronta per un nuovo inizio”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca davanti alla plenaria del Parlamento europeo. “Dopo quattro lunghi anni, finalmente l’Europa avrà un amico alla Casa Bianca”, ha sottolineato von der Leyen, aggiugendo che il cambio di guardia sarà “un messaggio di guarigione per una nazione ferita”.
“L’Ue propone a Joe Biden un nuovo patto fondatore tra l’Europa e gli Stati Uniti, per un’Europa più forte, un’America più forte e per costruire insieme un mondo migliore”. Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo alla plenaria del Parlamento Ue. ‘Nel primo giorno del suo mandato, invito il presidente Biden in Europa per prendere parte a una riunione straordinaria del Consiglio europeo a Bruxelles che si possa tenere in parallelo a un vertice Nato”, ha aggiunto Michel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Reunion Hopkins-Foster a 30 anni da Il silenzio degli innocenti
Botta e risposta virtuale su Variety in vista anniversario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
09:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Botta e risposta tra Anthony Hopkins e Jodie Foster a 30 anni dall’uscita di “Silenzio degli Innocenti”. “Ero a Londra nel 1989, recitando in ‘M.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Butterfly’ a teatro, quando il mio agente mi manda un copione. “Cos’e’, una fiaba per bambini?, gli chiesi dopo aver visto il titolo”, racconta Hopkins alla Foster nella “reunion” virtuale di un’ora organizzata da Variety in vista del 14 febbraio.
Il resto e’ storia. Basto’ leggere dieci pagine della sceneggiatura tratta dal romanzo di Thomas Harris per far capire all’83enne attore gallese che quel testo era il migliore che avesse avuto tra le mani. “Doveva” assolutamente interpretare il personaggio del sadico psichiatra e serial killer Hannibal Lecter.
“Avevo paura di te. Avevi vinto un’Oscar”, ha confidato Hopkins alla Foster che nel film diretto da Jonathan Demme gli da’ il filo da torcere nei panni dell’aspirante agente dell’Fbi Clarice Starling. “Ricordo la tua voce, molto specifica, con un tono metallico. Eravamo tutti ispirati dal libro”, rievoca l’attrice. E spiega che per lei, “con Clarice, era anche la voce, perche’ lei era rimasta traumatizzata dagli agnelli che sanguinavano mentre venivano portati al macello (l’immagine che ha ispirato il titolo originale del film, ndr) e non c’era niente che poteva fare per aiutarli”.
Jodie rivela anche che sua madre non riuscire a capire perche’ avesse accettato il ruolo di una ragazza “cosi’ tranquilla, cosi’ scialba”. Hopkins e la Foster parlano con la familiarita’ di vecchi amici anche se non sono in contatto frequente: “Ma ti capita mai – chiede lei – che qualcuno ti si avvicini e ti chieda se vuoi una bottiglia di Chianti?”.
Il piu’ celebre cannibale del mondo del cinema e la sua nemesi potrebbero avere presto occasione di incontrarsi di nuovo ai prossimi Academy Awards. Hopkins e’ in pole position per la nomination come miglior attore grazie al ruolo di un padre malato di Alzheimer in “The Father” di Florian Zeller con Olivia Colman. Mentre la Foster e’ tornata a recitare in “The Mauritanian” di Kevin Macdonald nella parte di una avvocatessa che si batte per liberare il suo cliente innocente da Guantanamo Bay: un’altra performance da Oscar, che sarebbe poi il terzo per l’attrice dopo quello di “Sotto Accusa” e ovviamente per “Silenzio degli Innocenti”.    CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Placido Domingo, gli 80 anni di una leggenda dell’opera
Una carriera da record, la macchia dello scandalo ‘me too’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
09:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da star della lirica ha calcato per più di mezzo secolo i palcoscenici di tutto il mondo collezionando oltre 150 primi ruoli, ai successi nel melodramma ha aggiunto negli anni Novanta la straordinaria popolarità trasversale conquistata con le arie immortali dei capolavori dell’Ottocento unite ai classici della canzone napoletana e agli evergreen pop grazie all’exploit dei Tre tenori insieme con Josè Carreras e Luciano Pavarotti. Una voce inconfondibile rivolta anche verso ruoli da baritono, sollevando riserve tra i critici, e un’esperienza musicale alternata sul podio come direttore d’orchestra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Placido Domingo, tra le figure leggendarie dell’opera, festeggia 80 anni e una carriera gloriosa. Ma proprio nella coda del suo lungo percorso artistico ricco di trionfi e di riconoscimenti il tenore spagnolo ha vissuto la pagina amara dello scandalo, travolto nell’agosto 2019 dalle accuse di abusi e molestie lanciate contro di lui da una ventina di donne per fatti che sarebbero avvenuti dalla fine degli anni Ottanta. Nel marzo 2020 ha dovuto fare i conti anche con il Covid: è stato tra i primi personaggi del mondo dello spettacolo a comunicare la positività al virus e a sottoporsi alla quarantena. José ‘Plácido’ Domingo Embil è nato il 21 gennaio del 1941 a Madrid ed ha avuto la strada segnata nel campo della musica.
Il padre, Plácido Domingo Ferrer, era baritono, la madre, Pepita Embil Etxaniz, una cantante di zarzuela. Con loro si trasferì in Messico a otto anni e cominciò a calcare il palcoscenico recitando nella compagnia di zarzuela dei genitori. Dopo gli studi al conservatorio di Città del Messico, nel 1959 entrò nell’Opera Nazionale Messicana e debuttò da baritono. Artista versatile, collaborò con cantanti messicani di musica leggera, fu pianista in programmi tv, recitò piccole parti da attore in vari drammi. La svolta arrivò nel 1960 con l’escalation da tenore che non si sarebbe più fermata: dopo i debutti in Messico e Stati Uniti (nel 1968 la sua prima volta al Metropolitan) è stato protagonista dei capolavori del melodramma. La traviata, Lucia di Lammermoor, Tosca, La Bohème, Carmen, Manon Lescaut, Madama Butterfly, Turandot, tra i titoli più celebri che lo hanno visto negli anni accanto alle stelle femminili del canto, da Renata Tebaldi a Mirella Freni, Renata Scotto, Montserrat Caballè, Shirley Verrett, Katya Ricciarelli, Raina Kabaivanska, e sotto la direzione dei principali maestri, Karajan, Muti, Abbado, Kleiber, Barenboim, Levine, Metha. Amatissimo in Italia, ha debuttato nel 1969 all’Arena di Verona con Turandot e al Teatro Alla Scala di Milano con Ernani. Sul podio ha debuttato nel 1973 alla New York City Opera con La traviata.
E’ stato protagonista anche di trasposizioni per il cinema di opere firmate da Franco Zeffirelli e Francesco Rosi. Del fenomeno Tre Tenori – esploso con il primo concerto trionfale alle Terme di Caracalla alla vigilia della finale dei mondiali di Italia 90 e conclusosi nel 2007 con la morte di Pavarotti – disse: “Certo alcuni puristi ci hanno criticato, ma è stata un’esperienza molto positiva. Ci siamo divertiti: si è aperto un mondo per tante persone che non si erano mai avvicinate all’opera e che poi non hanno più potuto farne a meno”. Del 1992 è lo straordinario successo televisivo mondiale di “Tosca, nei luoghi e nelle ore di Tosca”, girato a Roma in presa diretta tra S.Andrea della Valle e Castel S.Angelo da Giuseppe Patroni Griffi in cui ha vestito i panni di Mario Cavaradossi. E’ curioso che Placido Domingo abbia cominciato a pensare già a 64 anni alla fine della carriera. “Il giorno in cui lascerò il palcoscenico è piuttosto vicino”, disse in una conferenza stampa prima di un concerto a Berlino. Sbagliava, naturalmente. Sei anni dopo, per le sue 70 primavere, Madrid gli riservò un concerto straordinario al Teatro Real al quale partecipò, a sorpresa, la Regina Sofia. “E’ una grandissima emozione – confessò ai giornalisti – non ho mai pensato che sarei arrivato a 70 anni cantando: è un privilegio fare felice il pubblico. Ho deciso che quando sentirò che non posso più, mi fermerò. Ma non ho voglia di lasciare, il palco è la mia vita. Non mi pongo limiti. A 80 anni? Non so…”. A quel traguardo è arrivato continuando a esibirsi e a dirigere.
Dopo lo scandalo ‘metoo’, il tenore ha chiesto scusa ribadendo di sentirsi sereno e di non aver mai esercitato abusi o ricatti per facilitare carriere. Tra il fuoco incrociato delle polemiche, nel settembre 2019 ha lasciato la Met Opera e l’Opera di Los Angeles, di cui era direttore generale dal 2003. “In pochi giorni mezzo secolo di carriera è stato spazzato via”, ha osservato in un’intervista. Alla tempesta mediatica che lo ha investito si è aggiunto qualche mese dopo il Covid, dal quale è uscito senza conseguenze “dopo 40 terribili giorni”, con la pandemia che ha paralizzato su scala mondiale ogni attività e costretto a cancellare molti spettacoli in Italia e all’ estero in cui avrebbe dovuto essere protagonista. Questo compleanno particolare cade, dunque, in un momento difficile per il gigante dell’ opera ma lui non molla e continua a guardare avanti. Dopo essere stato il 7 dicembre scorso tra i 24 protagonisti alla Scala della serata straordinaria dedicata alla lirica, nei prossimi mesi ha in programma esibizioni in Austria, Francia, Russia, Germania. In Italia è atteso il 16 maggio a Piacenza per dirigere la Messa da Requiem di Verdi e il 30 luglio all’Arena di Verona al Domingo Opera Night, gala per celebrare la sua carriera da record
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: finisce l’era Trump, ‘ma la nostra lotta continua’
L’addio in video, poi la Florida e un futuro pieno di incognite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
22:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’addio di Donald Trump è affidato ad un video registrato lunedì sera nella Blue Room della Casa Bianca, alla vigilia del cambio della guardia con Joe Biden. Un addio amaro, pieno di frustrazione, di rabbia, di rancore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parole di un leader al capolinea che continua a non accettare la sconfitta, ma che ha finito il mandato in maniera drammatica, travolto dai suoi stessi eccessi. Per questo lasciato solo, circondato unicamente dai familiari e da una ormai ridottissima pattuglia di fedelissimi ed irriducibili. “La nostra lotta continua”, promette Trump, sempre più perso nei meandri di quelle teorie cospirazioniste secondo cui le elezioni sono state truccate e rubate da un fantomatico ‘deep state’. Ad una ad una elenca le promesse mantenute, dal muro col Messico al taglio delle tasse, dalla promozione della pace in Medio Oriente al pugno duro con Cina e Iran. Ma oramai a scaricarlo sono anche i suoi alleati di sempre e i vertici del partito che nel 2016 lo ha fatto eleggere.
L’ultimo schiaffo da parte del leader dei senatori repubblicani Mitch McConnell: “E’ lui che ha provocato la folla che ha assaltato il Congresso, riempendola di bugie”. Parole pesantissime in vista del voto del Senato sull’impeachment, con un processo in Senato che potrebbe porre la parole fine su ogni ambizione politica futura di Trump e dei componenti della sua famiglia.
Per quanto controversi siano stati i suoi quattro anni di presidenza, anche sul fronte della gestione della pandemia, nessuno prima dei tragici fatti del Congresso immaginava un congedo simile. Niente interviste di commiato, e niente discorso alla nazione in diretta tv e in prima serata, come si conviene ad ogni presidente uscente. Trump nell’ultima settimana del suo mandato non è mai uscito dalla Casa Bianca. Nessuna apparizione pubblica, solo in pochissimi lo hanno incontrato. Le ultime parole da Commander in Chief verranno pronunciate ore prima che inizino le celebrazioni dell’Inauguration Day davanti un hangar della base di Andrews, dove Trump salutato dalle note di una banda militare salirà per l’ultima volta a bordo dell’Air Force One e si involerà verso la Florida e un futuro pieno di incognite e di incertezza. Anche per le tante inchieste giudiziarie che lo aspettano.
Non ha rinunciato però a seminare le ultime mine sulla strada della nuova amministrazione. Così nelle ultimissime ore è arrivata da parte del segretario di Stato uscente, Mike Pompeo, l’accusa di “genocidio” alla Cina per la persecuzione degli uiguri, destinata ad appesantire ulteriormente i rapporti tra Washington e Pechino e a rendere più difficile la tessitura di un nuovo dialogo da parte dell’amministrazione entrante. Poi la revoca a partire dal 26 gennaio del bando dei viaggi dall’Europa e dal Brasile, deciso a suo tempo nel tentativo di frenare i contagi: un passo questo per tentare di sabotare il tentativo di Biden di imprimere una svolta alla lotta al virus. E poi l’attesa raffica di controversi provvedimenti di grazia e di commutazione della pena, soprattutto per salvare gli ultimi amici e alleati ancora nelle grinfie della giustizia, come il suo ex stratega Steve Bannon o il suo amico e avvocato personale Rudolph Giuliani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump grazia 73 persone, tra cui Steve Bannon e l’italiano Tommaso Buti
Nessun perdono ad Assange e Snwoden, come ci si aspettava. Nessun provvedimento di clemenza nemmeno per Giuliani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump ha concesso la grazia a 73 persone, tra cui – come preannunciato – il suo ex consigliere Steve Bannon, uomo chiave nella vittoria presidenziale del 2016 prima di essere allontanato dallo stesso Trump e in seguito accusato di appropiazione indebita di fondi presumibilmente destinati alla costruzione del muro al confine tra Stati Uniti e Messico.
Poco prima di lasciare il suo incarico, Trump “ha concesso la grazia a 73 persone e ha commutato le condanne di altre 70”, ha reso noto la Casa Bianca in una nota.
Tra le persone cui il presidente uscente ha concesso la piena grazia c’è anche un cittadino italiano: l’imprenditore fiorentino Tommaso Buti. Il suo nome compare nell’elenco diffuso dalla Casa Bianca, dove si sottolinea che Buti “non è stato condannato negli Stati Uniti”. Tramite la sua legale Valeria Calafiore Healy, l’uomo d’affari ha ringraziato Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il provvedimento del presidente americano – sottolinea il suo avvocato in una nota – riguarda ipotizzati reati contro il patrimonio occorsi più di 20 anni fa e per i quali l’imprenditore italiano fu già processato in Italia e alla fine prosciolto dalla Corte di Appello nel 2007. La grazia che gli è stata concessa lo libera dall’ingiustizia che avrebbe continuato a patire se fosse stato costretto a subire un processo una seconda volta sugli stessi fatti per cui era già stato giudicato”.
Tra le persone graziate mancano nomi eccellenti come Rudy Giuliani, Edward Snowden e Julian Assange, oltre a sé e ai suoi figli. Le grazie, e le 70 commutazioni della pena, concesse erano ampiamente previste ed è in linea con una lunga tradizione presidenziale di ‘clemenza all’ultimo minuto’. Ma la lista ha riservato anche qualche sorpresa.
Era nell’aria da giorni e alla fine Trump ha confermato le voci non graziando né Assange né Snowden, entrambi accusati dalla giustizia Usa di aver diffuso materiale top secret. Prima di dimettersi l’anno scorso, l’ex procuratore generale William Barr aveva pubblicamente esortato Trump a non concedere la grazia a Snowden. Stessa sorte è toccata all’avvocato Giuliani, che qualche giorno fa aveva dichiarato di non avere bisogno della grazia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovo picco giornaliero di morti nel Regno Unito, sono 1820
A Pechino isolati i primi casi della variante inglese. In Portogallo elettori in quarantena votano da casa. In Giappone turisti stranieri in calo dell’87% l’anno scorso. Coprifuoco in Olanda, il primo dal dopoguerra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
21 gennaio 2021
09:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un record assoluto giornaliero di morti censiti per Covid nelle 24 ore nel Regno Unito, che tocca quota 1820 contro i 1610 di ieri. Il Paese è alle prese con una variante più aggressiva del virus che il lockdown nazionale sta solo lentamente frenando e che fa sentire ora i suoi effetti sui decessi a un paio di settimane dai picchi sui contagi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si assesta invece a quasi 39.000 sul fronte dei nuovi casi certificati dai dati governativi di oggi, su quasi 580.000 test. Mentre le vaccinazioni salgono a oltre 5 milioni fra prime e seconde dosi somministrate (4,6 milioni e quasi mezzo milione, rispettivamente).
Intanto la Germania propone misure anti-Covid aggiuntive, coordinate a livello Ue, per i viaggi dalle zone dove sono state individuate le mutazioni del Covid-19, per far fronte alla preoccupante diffusione delle varianti. Si legge in un documento di lavoro circolato dalla delegazione tedesca a Bruxelles, in vista della videoconferenza dei leader. “Proteggere la salute garantendo la libertà di movimento rende necessario che gli Stati intraprendano un’azione coordinata per contenere la diffusione delle varianti, col timore che ne emergano altre”
“Una riapertura degli impianti di risalita a metà o a fine febbraio sembra altamente improbabile”: lo ha detto il sottosegretario francese al Turismo Jean-Baptiste Lemoyne, annunciando – come previsto – che le strutture sciistiche non riapriranno come era stato annunciato dal primo febbraio. Il sottosegretario ha aggiunto che “ci si orienta verso una ‘stagione bianca'”, senza sci alpino.
A Pechino sono stati isolati dei primi casi legati alla cosiddetta variante inglese del coronavirus. Lo hanno comunicato le autorità sanitarie cinesi. Due casi di Covid-19 rilevati a Pechino sono riconducibili alla variante britannica, altamente trasmissibile, e per questa ragione, cinque quartieri a sud della capitale sono stati posti in lockdown. I casi nel distretto di Daxing, dove c’è il nuovo aeroporto internazionale, sono stati “considerati come varianti del nuovo coronavirus scoperto nel Regno Unito”, ha affermato il capo dell’autorità sanitaria di Pechino, Pang Xinghuo.
Ieri l’Organizzazione mondiale della Sanità ha fatto sapere che la variante inglese continua a diffondersi in tutto il mondo: la scorsa settimana era presente in 60 paesi e territori, 10 in più rispetto al 12 gennaio. La variante sudafricana, che, come quella inglese, è molto più contagiosa del virus originale SARS-CoV-2, si diffonde più lentamente ed è presente in 23 paesi e territori, 3 in più rispetto al 12 gennaio, precisa l’Oms nel suo rapporto epidemiologica settimanale.
In Portogallo, intanto, migliaia di elettori in quarantena o residenti in case di riposo potranno votare per le elezioni presidenziali di domenica grazie ai volontari venuti a ritirare la loro scheda elettorale porta a porta. “Dobbiamo combattere la pandemia ma non possiamo sospendere la democrazia”, ha detto il sindaco di Loures, Bernardino Soares. L’operazione, senza precedenti, rappresenta “uno sforzo logistico molto complicato” e “tutto è stato organizzato all’ultimo minuto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In totale, sono 13.000 le persone cui è stato vietato di lasciare le proprie case e che hanno chiesto di beneficiare di questa possibilità.
Il governo olandese annuncerà a breve una stretta delle misure per contrastare la pandemia da coronavirus con un coprifuoco a partire da domani, il primo a livello nazionale dalla seconda guerra mondiale. Lo riferiscono i media locali tra cui l’emittente Rtl. Alcune fonti – scrive invece il portale Dutch news – hanno riferito all’emittente Nos che i ministri stanno discutendo sulla misura che dovrebbe partire dalle 20.30 fino alle 4 e 30 del mattino. Sul tavolo anche altre restrizioni alle visite domiciliari, nuove limitazioni al numero delle persone dei funerali e un potenziale divieto di volo dalla Gran Bretagna e dal Sud Africa, dove sono stati identificati per la prima volta i nuovi ceppi del virus.
Il Brasile ha registrato 1.183 morti di Covid-19 e 63.504 contagi nelle ultime 24 ore, secondo le segreterie locali di salute. Il bilancio totale dall’inizio della pandemia sale a 211.511 morti e 8.575.742 casi accertati.
Mai così pochi turisti stranieri in Giappone dal 1964, la data che segna l’inizio delle statistiche, a causa delle restrizioni per la pandemia del coronavirus che di fatto, per gran parte dell’anno, hanno bloccato gli ingressi nel Paese. Per l’intero 2020 il numero dei visitatori provenienti dai paesi esteri ha registrato un crollo dell’87,1%, rende noto l’Agenzia nazionale del turismo, a quota 4.120.000. Si tratta di appena il 10% delle previsioni antecedenti al posticipo delle Olimpiadi di Tokyo.
Intanto la Danimarca ha annunciato che sarà costretta a rivedere gli obiettivi di vaccinazione contro il Covid a causa della temporanea riduzione delle consegne di Pfizer-BioNTech in Europa. “La Danimarca sarà in grado di praticare nel primo trimestre circa 85-100.000 vaccinazioni in meno rispetto a quanto inizialmente pianificato, il che corrisponde a 42-50.000 danesi vaccinati in meno”, ha affermato in una nota l’Agenzia danese per il controllo delle malattie infettive. “Non possiamo tollerare ulteriori ritardi sulla consegna dei vaccini. Al momento è una questione di vita o di morte. Ecco perché dobbiamo accelerare la diffusione delle vaccinazioni in UE”, ha detto il Primo Ministro, Mette Frederiksen.
In Germania, il Nordreno-Westfalia interrompe le vaccinazioni per 10 giorni per mancanza di dosi del vaccino Biontech-Pfizer: lo ha confermato il ministero della Salute del Land tedesco, a quanto riferisce Dpa. “La modificata quantità di fornitura di vaccini ordinati rendono necessario un cambiamento del piano vaccinale” è scritto in una lettera arrivata alla Gazzetta Ufficiale. Le vaccinazioni nelle case di riposo e di cura per anziani e negli ospedali saranno sospese quindi fino al 31 gennaio, con le prossime consegne del vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba, Jack Ma riappare in conferenza online dopo 2 mesi
Assente da eventi pubblici dopo la stretta di Pechino sul suo impero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 gennaio 2021
11:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jack Ma è riapparso per la prima volta dopo oltre due mesi di assenza da eventi pubblici, dal giro di vite delle autorità cinesi su Ant Group e Alibaba: il tycoon è intervenuto in una conferenza online con un centinaio di insegnanti nelle aree rurali, nell’ambito delle sue attività filantropiche per riconoscere gli sforzi degli educatori nelle aree più remote del Paese. La sua apparizione, riportata in un blog locale, è stata rilanciata dai media cinesi.
Il riemergere di Ma potrebbe ridimensionare le voci sulla sua sorte, mentre Pechino prosegue le indagini sul riassetto di Ant Group e su Alibaba, nel mirino dell’antitrust.
Alibaba vola alla Borsa di Hong Kong dove chiude gli scambi guadagnando l’8,5%, a 265 dollari di Hk: il rally sui titoli del colosso dell’e-commerce è stato innescato dalla riapparizione in pubblico di oggi del fondatore Jack Ma. In questo modo, Ma ha interrotto l’assenza da eventi pubblici di oltre 2 mesi dopo che il suo impero internet, tra la fintech Ant Group e la stessa Alibaba, è finito a inizio novembre nella stretta dei regolatori di Pechino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino, genocidio? Dagli Usa bugie spudorate sugli uiguri
Per Pompeo ‘c’è un genocidio’ contro la minoranza musulmana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 gennaio 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina definisce “bugie oltraggiose e spudorate” e “veleno” le accuse del segretario di Stato americano uscente Mike Pompeo secondo cui Pechino “sta commettendo un genocidio” contro i musulmani uiguri nella regione nord-occidentale dello Xinjiang.
La portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying ha accusato Pompeo di avere fabbricato “sensazionali false accuse” durante il suo mandato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: rimandato al 5 febbraio il processo per diffamazione
E’ accusato anche di questo contro un veterano di guerra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale di Mosca ha rimandato al 5 febbraio l’inizio del processo, inizialmente in programma per oggi, che vede il leader dell’opposizione russa Alexiei Navalny accusato di diffamazione nei confronti di un veterano della Seconda guerra mondiale: lo ha detto l’avvocata di Navalny, Olga Mikhailova, secondo cui il rinvio è dovuto al fatto che il dissidente è stato posto in isolamento in carcere per 14 giorni a causa dell’epidemia di Covid.
Navalny è stato arrestato domenica in un aeroporto di Mosca non appena tornato dalla Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina per il quale si sospettano i servizi segreti russi. L’arresto è stato chiesto dal Servizio penitenziario federale che a fine dicembre, quando il dissidente era ancora in Germania, lo ha accusato di non essersi presentato davanti al giudice di sorveglianza a Mosca due volte al mese come previsto da una controversa condanna a tre anni e mezzo con la condizionale inflittagli nel 2014.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny rischia ora di vedersi revocare la condizionale e di scontare la pena in carcere. Altri guai giudiziari pendono però sulla sua testa.
L’inchiesta per diffamazione è stata lanciata a giugno perché Navalny in un tweet ha definito “vergogna del Paese” e “traditori” un veterano e altre persone apparse in un video filo-Cremlino a favore della riforma costituzionale dello scorso anno. La riforma, tra le altre cose, ha eliminato per Putin il limite di due mandati presidenziali consecutivi spianando al presidente russo la strada per rimanere potenzialmente al potere fino al 2036.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 40 migranti annegati, prima tragedia del 2021
Una barca si è capovolta al largo della Libia,10 i sopravvissuti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
19:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo naufragio davanti alle coste libiche, il primo del 2021, e sulla rotta maledetta del Mediterraneo centrale si infrange ancora una volta il sogno di una vita decente per 43 migranti. Dieci i sopravvissuti che sono stati riportati indietro, in Libia, dalla guardia costiera di Zwara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erano originari della Costa d’Avorio, della Nigeria, del Ghana, del Gambia, di altri Paesi dell’Africa occidentale. Ci avevano messo mesi, forse anni per salire finalmente, martedì mattina, su quell’imbarcazione a Zawiya, 50 chilometri a ovest di Tripoli, che li avrebbe portati in Italia da clandestini con la speranza di un permesso di soggiorno o di asilo, o magari di raggiungere parenti e amici in qualche altro Paese europeo. Ma il motore si è bloccato, le condizioni del mare non erano buone, la barca si è rovesciata.
Sono state l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) e l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) a dare la notizia con una dichiarazione in cui si dicono “profondamente addolorate” e spiegano che i sopravvissuti hanno ricevuto cibo, acqua e cure mediche dal loro personale nel porto di Zwara. Il comunicato non specifica dove finiranno ma denuncia che “la situazione dei migranti e dei rifugiati in Libia rimane estremamente precaria.
L’Oim e l’Unhcr “ribadiscono il loro appello alla comunità internazionale affinché la situazione nel Mediterraneo venga urgentemente affrontata con un approccio diverso. Ciò vuol dire che è necessario smettere di riportare le persone in porti non sicuri e istituire un meccanismo di sbarco sicuro che possa essere seguito da una dimostrazione tangibile di solidarietà da parte degli Stati europei con i Paesi che registrano un numero elevato di arrivi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania, addio da First Lady con borsa Hermes da 70mila dollari
L’ex modella con una mise di Chanel e decolletè Louboutin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
20:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Low profile solo apparentemente. La mise scelta da Melania Trump per la sua ultima apparizione da First Lady poteva sembrare discreta, abito nero sotto al ginocchio e giacchino in tinta, ma è una delle più lussuose indossate nei suoi anni alla Casa Bianca.
L’ex modella, indossava infatti una ‘petite veste noire’ di Chanel, la classica giacchina nera in tweed il cui costo si aggira attorno ai 5.000 euro e decollete’ in coccodrillo nere di Christian Louboutin dai tacchi vertiginosi (800 dollari).
Per finire, borsa Birkin di Hermes, anch’essa in pelle di coccodrillo nera, da oltre 70.000 dollari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esplode un palazzo nel cuore di Madrid, 3 i morti
Ore di paura nella capitale spagnola. Il sindaco: ‘Una fuga di gas’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In calle de Toledo, ai margini del centro storico di Madrid, il boato inconfondibile di un’esplosione ha gettato l’allarme fra residenti e passanti, poi le immagini impressionanti di un edificio ai cui ultimi quattro piani sembrano essere state strappate le pareti. Quindi la conferma di tre morti e otto feriti di cui almeno uno grave, mentre alcuni media parlavano anche di un disperso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutte le indicazioni fanno pensare ad una fuga di gas, conferma il sindaco della capitale spagnola, José Luis Martinez Almeida, mentre i soccorsi si complicano perchè resta alto il rischio di crolli. Da subito è stata evacuata una residenza per anziani adiacente e si è disposto il transennamento della zona nel cuore del quartiere centrale di Latina, mentre agenti con i cani si sono messi alla ricerca di possibili intrappolati fra le macerie. In allarme anche una scuola e una chiesa nelle immediate vicinanze.
Il lavoro di vigili del fuoco e dei servizi di soccorso è stato incessante ma anche molto delicato: ore dopo l’esplosione il palazzo al suo interno continuava ad essere divorato dalle fiamme rendendo difficile un intervento troppo massiccio che poteva minarne la stabilità già precaria.  Secondo l’agenzia Efe un tecnico delle caldaie si sarebbe trovato sul posto al momento dell’esplosione. Un dettaglio non da poco vista la natura dell’incidente, cresce infatti il timore che possa essere stato il guasto all’impianto di riscaldamento ad innescare l’esplosione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden ha giurato come 46esimo presidente degli Usa
Il primo discorso: “Difenderò la costituzione, la democrazia e l’America”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
21:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha giurato come 46/mo presidente degli Stati Uniti davanti al presidente della Corte suprema John Roberts, su una vecchia bibbia di famiglia (127 anni) tenuta dalla moglie Jill.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è la giornata dell’America, della democrazia, della storia, della speranza, la democrazia ha prevalso”. “Chiedo a tutti gli americani di aiutarmi nell’unire il Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Metterò tutta la mia anima per riunire la nazione, gli Usa hanno molto da fare in questo inverno di pericolo, molto da riparare e da risanare.”Lo so parlare di unità può sembrare una folle fantasia in questi giorni. So che le forze che ci dividono sono profonde e reali. E so anche che non sono una novità. Ma l’unità è l’unica strada per andare avanti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riferendosi alla pandemia poi ha sottolineato che “il virus ha fatto più vittime di quanti americani sono morti nella Seconda Guerra Mondiale, possiamo battere il virus”. “Vinceremo sul suprematismo bianco e sui terroristi interni – ha aggiunto – . Sarò il presidente di tutti gli americani, mi batterò anche per coloro che non mi hanno sostenuto”. “Il mondo ci guarda. Ripareremo le nostre alleanze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo il primo vicepresidente donna, Kamala Harris: non ditemi che le cose non possono cambiare”. “Difenderò la costituzione, l’America, lo farò tutto per voi. Insieme possiamo scrivere una storia americana di speranza e di unità”. “E’ il tempo del coraggio” ha aggiunto ammonendo che il Paese è messo a “dura prova” dalla pandemia, dall’ “attacco alla democrazia e alla verità”, dalle “ineguaglianze e dal razzismo sistemico”, dalla “crisi del clima”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Saremo giudicati per come affronteremo queste sfide”, ha proseguito. Poi il neopresidente ha promesso di ristabilire il rispetto della verità e ha invitato a “respingere” la cultura della manipolazione dei fatti, un riferimento indiretto a Donald Trump. Infine ha fatto osservare un minuto di silenzio per le vittime della pandemia durante il suo discorso inaugurale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden giura, la moglie Jill si commuove: l’America volta pagina
Si è insediato il 46mo presidente degli Stati Uniti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
19:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è insediato il 46mo presidente degli Stati Uniti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si dimette il capo della Nasa Jim Bridenstine
Il video di commiato sui social durante il giuramento di Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
19:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jim Bridenstine lascia la carica di amministratore capo della Nasa: saluta e ringrazia tutti con un video, pubblicato sui social durante la cerimonia di insediamento del neo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.
Bridenstine, nominato a capo dell’agenzia spaziale americana nel settembre 2017 da Donald Trump, aveva già annunciato la decisione di lasciare lo scorso novembre, all’indomani dell’elezione di Biden, motivando la scelta con la necessità per la Nasa di avere un capo in maggiore sintonia con la nuova amministrazione.

Nel discorso di commiato, Bridenstine ricorda che nel suo mandato ha sempre lavorato “per eliminare le divisioni”, cosa fondamentale “per ottenere il consenso bipartisan e apolitico con i partner commerciali e internazionali: questo ci pone nella condizione di andare avanti lungo un percorso significativo che attraversa non solo le amministrazioni, ma i decenni e le generazioni”. Bridenstine sottolinea poi l’importanza di “lavorare insieme in modo interdisciplinare” per andare sulla Luna e acquisire le conoscenze “che ci servono per imparare a vivere e lavorare su un altro pianeta per lungo tempo, in modo da poter poi andare su Marte”. Un esempio di unità viene dal programma Artemis, che porterà la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna. “Con il programma Artemis abbiamo unito l’industria, il governo e i partner internazionali per dire che possiamo andare sulla Luna, dove tutti potremo avere benefici, e creare un programma sostenibile per il futuro”. Con la voce rotta dall’emozione, Bridenstine saluta e ringrazia tutti i lavoratori della Nasa “per le esperienze vissute insieme, i momenti difficili e anche i grandi risultati” e conclude offrendo il suo supporto al suo successore.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Nel discorso di commiato, Bridenstine ricorda che nel suo mandato ha sempre lavorato “per eliminare le divisioni”, cosa fondamentale “per ottenere il consenso bipartisan e apolitico con i partner commerciali e internazionali: questo ci pone nella condizione di andare avanti lungo un percorso significativo che attraversa non solo le amministrazioni, ma i decenni e le generazioni”. Bridenstine sottolinea poi l’importanza di “lavorare insieme in modo interdisciplinare” per andare sulla Luna e acquisire le conoscenze “che ci servono per imparare a vivere e lavorare su un altro pianeta per lungo tempo, in modo da poter poi andare su Marte”. Un esempio di unità viene dal programma Artemis, che porterà la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna. “Con il programma Artemis abbiamo unito l’industria, il governo e i partner internazionali per dire che possiamo andare sulla Luna, dove tutti potremo avere benefici, e creare un programma sostenibile per il futuro”. Con la voce rotta dall’emozione, Bridenstine saluta e ringrazia tutti i lavoratori della Nasa “per le esperienze vissute insieme, i momenti difficili e anche i grandi risultati” e conclude offrendo il suo supporto al suo successore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: in fiamme principale produttore di vaccini al mondo
Incendio divampato nei locali del Serum
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un incendio è scoppiato oggi in India nei locali del Serum Institute of India, a Pune, il principale produttore di vaccini al mondo: lo riportano i media indiani.
L’incendio, secondo i media, non riguarda la produzione del vaccino anti-Covid.
Il Serum Institute è impegnato nella produzione di milioni di dosi del vaccino Covishield sviluppato da AstraZeneca in collaborazione con l’università di Oxford. Le fiamme sono divampate in un sito in costruzione della grande struttura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, la procura di Mosca: ‘Bloccare l’accesso ai siti a favore delle proteste’
La portavoce dell’oppositore: ’40 mln di visite per il video su Putin in 48h’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 gennaio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ufficio del procuratore generale della Russia ha chiesto di limitare l’accesso ai siti che invitano a partecipare “ad azioni illegali il 23 gennaio”, ovvero le manifestazioni chieste da Alexei Navalny. Lo riporta RIA Novosti citando il servizio stampa del dipartimento. “Sono state fatte richieste al Roskomnadzor – l’autorità russa per le telecomunicazioni – per limitare l’accesso alle informazioni illegali.
Le persone che invocano azioni illegali sono state avvertite di non infrangere la legge”, recita la nota. La procura generale ha aggiunto che le forze dell’ordine sono “concentrate sull’adozione di misure preventive” e, se ci sono i presupposti, sul comminare agli autori “sanzioni amministrative”.
Intanto la portavoce dell’oppositore russo, Kira Yarmish, pubblicando su Twitter uno screenshot della pagina sui dati di YouTube, fa sapere che la video-inchiesta di Navalny sul palazzo segreto di Vladimir Putin da oltre 1,1 miliardi di euro è stata vista da 40 milioni di utenti in meno di 48 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Sting a Elton John, cantanti contro Brexit
Lettera a Londra: “Musicisti vergognosamente abbandonati”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
12:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono Sting, Elton John, Ed Sheeran, Liam Gallagher, Radiohead, Bob Geldof, Brian May dei Queen, Robert Plant dei Led Zeppelin, Peter Gabriel e Kim Wilde.
Ma anche cantautori come Judith Weir, il direttore Simon Rattle e la violoncellista Nicola Benedetti.
Sono oltre 110 artisti.
Sono molto arrabbiati e delusi dal governo britannico, protestano per come la musica – le grandi star ma soprattutto le band itineranti – siano state “vergognosamente” abbandonate dopo la Brexit. Lo fanno in una lettera pubblicata dal Times in cui denunciano come gli accordi “abbiano reso l’Europa una no-go zone per i musicisti”.
Dopo la fine della libera circolazione tra il continente e il Regno Unito si devono ottenere visti individuali prima di recarsi in qualsiasi paese dell’Unione Europea, con conseguenti costi aggiuntivi (anche permessi di 350 sterline per strumenti musicali e altre attrezzature) e beghe burocratiche che renderanno “molti tour insostenibili”. Londra e Bruxelles si incolpano a vicenda per questa situazione ma – dicono i firmatari – a farne le spese saranno i musicisti, specialmente i giovani e gli emergenti “che già fanno fatica a tenere la testa fuori dall’acqua”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel,ogni sforzo per vaccino ma non io garante produzione
La variante inglese non sembra ostacolare l’effetto del vaccino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
21 gennaio 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tedesco “farà ogni sforzo” per garantire un accesso veloce al vaccino Anticovid alla popolazione, “ma non posso garantire io la produzione dei vaccini e neppure che la gente si lasci vaccinare”. Lo ha detto Angela Merkel, in conferenza stampa a Berlino, sottolineando che questa resta una scelta dei cittadini.

La cancelliera ha sottolineato che fra gli aspetti positivi della fase attuale il fatto che la settimana prossima sarà autorizzato AstraZeneca e che la mutazione britannica “non sembra ostacolare l’effetto del vaccino”. Il virus continua a mutare però, ha detto per questo è importante tenere bassi possibili i numeri dell’infezione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, controlli frontiere ultima ratio, ma non esclusi
Cancelliera in vista del consiglio europeo di oggi sul Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
21 gennaio 2021
12:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I nuovi controlli alle frontiere in Ue saranno soltanto “l’ultima ratio”, la Germania cerca un “approccio cooperativo”. Lo ha detto Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino, in vista del consiglio europeo di oggi sul Covid.
La cancelliera ha però ribadito che vi si ricorrerà se i paesi avranno approcci completamente diversi al problema della mutazione britannica del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ministro Gb, siamo nel momento più duro
Hancock evoca progressi su vaccini, ma chiede rigore su lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 gennaio 2021
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito resta per ora “nel mezzo di uno dei momenti più duri della pandemia” a causa dell’impennata di contagi alimentata dall’aggressiva ‘variante inglese’ del Covid, come conferma il record giornaliero di 1820 decessi censito ieri. Lo ha detto in Parlamento il ministro della Sanità, Matt Hancock, insistendo sulla necessità da parte della popolazione di rispettare rigorosamente “le restrizioni (del lockdown) in questi giorni bui”, prima che “i buoni progressi” della campagna di vaccinazioni (5 milioni di dosi somministrate finora nel Paese) inizino a produrre effetti diffusi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: Wine fa ricorso all’Onu per detenzione arbitraria
Esercito e polizia circondano casa capo opposizione da giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 gennaio 2021
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader dell’opposizione ugandese, Bobi Wine, ha presentato una denuncia all’Onu per detenzione arbitraria. Wine vive de facto agli arresti domiciliari da venerdì scorso, dopo aver contestato la rielezione del presidente Yoweri Museveni per il sesto mandato consecutivo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’avvocato nigeriano per i diritti umani Femi Falana ha presentato questa denuncia per mio conto al Gruppo di lavoro dell’Onu sugli arresti arbitrari. Stiamo contestando la mia continuativa reclusione illegale da parte della polizia e dell’esercito ugandese”, ha detto Wine in un tweet citato da Al Jazeera.
La residenza a Kampala di Bobi Wine, ex cantante il cui vero nome è Robert Kyagulanyi, è circondata da un cordone di soldati e agenti di polizia. Il 76enne Museveni è stato rieletto con quasi il 59 per cento dei voti, mentre il 38enne Wine ha ottenuto circa il 35 per cento delle preferenze.
Wine ha parlato di “frode diffusa” durante il voto del 14 gennaio, contrassegnato dalla chiusura di Internet e preceduto da proteste costate la vita a decine di persone. Human rights watch (Hrw) ha detto che le elezioni sono state caratterizzate da violenze e violazioni dei diritti umani.
“Un campo di gioco democratico per elezioni libere ed eque è stato assente in modo preoccupante durante queste elezioni”, ha detto Oryem Nyeko, ricercatore Hrw per l’Africa citato da Al Jazeera. “Invece di limitare la libertà di espressione, movimento e riunione, il governo ugandese dovrebbe adottare misure concrete con l’obiettivo di migliorare il rispetto dei diritti umani per tutti e rimuovere tutte le restrizioni rimanenti”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, con Joe Biden spettro più ampio di accordi
‘Possiamo lavorare insieme di nuovo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
21 gennaio 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con Joe Biden “abbiamo uno spettro di accordi più ampio”. Lo ha detto Angela Merkel, in conferenza stampa a Berlino.
“Se vedete solo i decreti che sono stati firmati ieri, vedete che possiamo lavorare insieme di nuovo”, ha aggiunto, elencando questioni come clima e immigrazione. Merkel ha sottolineato però che l’Europa deve assumere più responsabilità, sul piano militare, diplomatico e in altri campi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
James Patterson autore più venduto al mondo ultimo decennio
Dati Nielsen BookScan. Ha venduto 84 milioni di libri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
16:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
James Patterson è stato decretato l’autore più venduto nel mondo nell’ultimo decennio: secondo i dati di Nielsen BookScan, dal 2010 al 2019 James Patterson ha venduto 84 milioni di unità in formato cartaceo e e-book nel mondo, diventando così l’autore più venduto degli ultimi dieci anni. Lo rivela una nota della casa editrice Longanesi che lo pubblica in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un libro su sette nella categoria suspense/thriller è stato scritto da lui ma la sua prolificità non è legata solo a questo genere: James Patterson infatti è l’unico autore ad aver venduto più di un milione di copie nelle categorie delle classifiche considerate: Narrativa per adulti, Young Adult e Narrativa per Ragazzi. Da sempre impegnato nella promozione della lettura, Patterson ha donato negli anni milioni di libri alle scuole e all’esercito negli Stati Uniti e oltre 70 milioni di dollari per sostenere l’istruzione e incoraggiare la lettura.
“The Family Lawyer”, il suo ultimo romanzo, ha raggiunto il primo posto nella classifica dei bestseller del New York Times diventando il centesimo titolo di Patterson a raggiungere il primo posto.
L’enigma del rapitore (Longanesi), il nuovo capitolo della serie “Le donne del club omicidi”, è in arrivo nelle librerie italiane a partire dall’11 febbraio 2021.
In Italia James Patterson ha venduto oltre 4 milioni di copie.
JAMES PATTERSON è uno dei più grandi fenomeni editoriali del nostro tempo. Famoso tra gli adulti come autore delle amatissime serie thriller “Alex Cross”, “Michael Bennett”, “Private” e “Le donne del club omicidi” (pubblicati in Italia da Longanesi), è conosciutissimo anche tra i ragazzi per le fortunate serie “Scuola media” e “Cacciatori di tesori” (Salani), oltre a “Witch & Wizard” e “Maximum Ride” (Nord). I suoi libri hanno venduto più di 400 milioni di copie rendendolo l’autore di thriller più venduto della storia.
Da tempo è fortemente impegnato a promuovere la lettura nelle scuole. Vive in Florida con la moglie e il figlio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris, qui grazie a donne che mi hanno preceduto
Un tweet della vice presidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 gennaio 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono qui oggi grazie alla donne che ci sono state prima di me, che mi hanno preceduto”. Lo twitta Kamala Harris postando un video in cui ricorda la madre e il suo arrivo negli Stati Uniti.
Harris quindi ricorda le “generazioni di donne afroamericane, asiatiche, bianche, ispaniche, native americane” che hanno fatto la storia americana. “Donne che si sono battute per l’uguaglianza, la libertà. E che continuano a combattere per i loro diritti”, dice nel video.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden,già oggi il rientro nell’intesa sul clima e nell’Oms
Firmerà 17 ordini esecutivi a poche ore dal giuramento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 gennaio 2021
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden darà il via alla sua nuova amministrazione con 17 ordini esecutivi che saranno firmati già oggi per rompere con l’eredità di Donald Trump: comprenderanno, tra l’altro, il rientro degli Stati Uniti nell’accordo sul clima di Parigi e nell’Organizzazione mondiale della sanità. Lo conferma il suo team in uno statement.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca apre a Biden sul trattato New Start
‘Vogliamo preservare il trattato che limita le armi nucleari’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 gennaio 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia accoglierà di buon grado gli eventuali sforzi di Joe Biden per estendere il trattato New Start che limita a 1.550 le testate nucleari che Usa e Russia possono schierare e che termina il 5 febbraio: lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. “Sapete che la Russia e il presidente russo hanno più volte difeso la conservazione di questo documento”, ha dichiarato Peskov, aggiungendo che se gli Usa “dimostreranno la volontà politica di preservare il documento con una estensione iniziale, ciò può solo essere accolto positivamente”.
Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pechino, isolati primi casi della variante inglese
Per questa ragione in lockdown cinque quartieri della capitale
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 gennaio 2021
11:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Pechino sono stati isolati i primi casi legati alla cosiddetta variante inglese del coronavirus. Lo hanno comunicato le autorità sanitarie cinesi.

Due casi di Covid-19 rilevati a Pechino sono riconducibili alla variante britannica, altamente trasmissibile, e per questa ragione, cinque quartieri a sud della capitale sono stati posti in lockdown, hanno riferito i funzionari locali della sanità, citando il provvedimento che coninvolge 1,7 milioni di persone.
I casi nel distretto di Daxing, dove c’è il nuovo aeroporto internazionale, sono stati “considerati come varianti del nuovo coronavirus scoperto nel Regno Unito”, ha affermato il capo dell’autorità sanitaria di Pechino, Pang Xinghuo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pechino, in lockdown 1,7 milioni di persone
Sale a 28 giorni periodo restrizioni per chi arriva dall’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 gennaio 2021
06:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pechino ha imposto il lockdown a 1,7 milioni di persone nel distretto di Daxing, a sud della capitale dove si trova il nuovo aeroporto, dopo che sono stati trovati sei casi di Covid-19 per un totale nella città salito a quota 15. “I casi rilevati a Daxing hanno lanciato l’allarme che la situazione epidemica è dura e complessa – ha affermato Xu Hejian, portavoce della municipalità, in conferenza stampa -.

Non possiamo allentare sulla prevenzione dei casi importati e sul rimbalzo domestico”.
Pechino ha anche esteso a 28 giorni il periodo di restrizioni a chiunque arrivi dall’estero, di cui 14 di quarantena in strutture centralizzate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record di 1.600 morti in Gb, totale oltre 90.000
Casi giornalieri in leggero calo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 gennaio 2021
17:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record assoluto di 1.610 morti per Covid (contro i circa 600 conteggiati ieri) nel Regno Unito, alle prese con una variante più aggressiva del virus che il lockdown nazionale sta solo lentamente frenando. Lo certificano i dati governativi diffusi oggi, che includono peraltro un recupero statistico di alcuni dati raccolti in ritardo nel weekend.
I nuovi contagi giornalieri sono scesi invece a 33.355, contro i 37.535 di ieri. Il totale dei decessi ufficiali – conteggiati includendo chi è morto dall’inizio della pandemia entro 28 giorni dal primo test positivo da coronavirus – supera ora nel Paese quota 91.000.

Mondo tutte le notizie in tempo reale, in costante ed accurato aggiornamento, leggi e condividi!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 41 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:33 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

ALLE 12:47 DI MARTEDì 19 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden chiede la liberazione di Navalny
Attraverso il suo consigliere per la sicurezza Sullivan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 gennaio 2021
20:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden, per bocca del suo consigliere per la sicurezza nazionale, chiede la scarcerazione immediata di Aleksey Navalny.
“Navalny deve essere immediatamente liberato – afferma Jake Sullivan – e i responsabili del vergognoso attacco alla sua vita devono essere perseguiti”.
Sullivan aggiunge che “gli attacchi del Cremlino a Navalny non sono solo una violazione dei diritti umani ma anche un affronto al popolo russo che vuole che la propria voce sia ascoltata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-1,02%)
Attesa dati Pil cinese quarto trimestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
18 gennaio 2021
01:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana in ribasso in attesa dei dati sul prodotto interno lordo in Cina nel quarto trimestre, mentre rimangono presenti i timori sulla recente crescita dei contagi del coronavirus in Giappone.
In apertura l’indice di riferimento Nikkei segna una flessione dell’1,02% a quota 28.229,07, e una perdita di 290 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen è stabile sul dollaro a 103,80 mentre guadagna terreno sull’euro, trattando a 125,20.   ECONOMIA   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   VAI ALLA CRONACA   VAI AL CALCIO   VAI ALLO SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cina: +6,5% Pil nel quarto trimestre, +2,3% nel 2020
Supera crisi Covid, +2,6% congiunturale e batte stime analisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 gennaio 2021
03:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pil della Cina balza nel quarto trimestre 2020 del 6,5% annuo, a fronte del 6,1% atteso dagli analisti e del 4,9% registrato dei tre mesi precedenti, mentre la crescita congiunturale è del 2,6% (2,7% nel terzo trimestre e 3,2% le stime). Il recupero dalla pandemia del Covid-19 è confermato dalla crescita dell’intero 2020, quantificato dall’Ufficio nazionale di statistica nel 2,3%, contro il 2,1% atteso in media alla vigilia, ma che rappresenta il passo più lento in più di 40 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump pronto a graziare 100 persone il 19 gennaio
Nella lista dei beneficiari non dovrebbe comparire il suo nome
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
03:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump è pronto a concedere la grazia e a commutare la pena a circa 100 persone alla vigilia del suo addio alla Casa Bianca ma nella raffica di provvedimenti che il tycoon è pronto a firmare alla vigilia del suo addio alla Casa Bianca non dovrebbe comparire il suo nome, contrariamente alle voci diffuse nei giorni scorsi. Lo riporta la Cnn.
Nella lista delle persone a cui verrà concesso il perdono presidenziale ci sono colletti bianchi condannati per reati penali, rapper di alto profilo e vecchi amici e alleati come Steve Bannon o Rudolph Giuliani. Tra le voci delle scorse settimane anche la possibilità della grazia preventiva ai membri della famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pronto decreto Biden per stop a oleodotto Keystone
Era stato autorizzato da Trump dopo il no di Obama
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
06:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno dei primi atti di Joe Biden appena insediato alla Casa Bianca sarà quello di cancellare il permesso per la realizzazione dell’oleodotto Keystone XL. L’autorizzazione per la controversa opera, che attraversa alcuni territori considerati sacri dai nativi americani, era stata concessa da Donald Trump nel 2017 dopo che il predecessore Barack Obama l’aveva bloccata nel 2015.
Il Keystone XL è un’opera lunga quasi duemila chilometri che dovrebbe trasportare a regime circa 830 mila barili di petrolio al giorno, trasportandolo dalla regione di Alberta in Canada negli Stati Uniti attraverso il Montana, il South Dakota e il Nebraska. Chi da sempre si oppone al Keystone XL la ritiene una infrastruttura dannosa sia dal punto di vista ambientale che culturale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima donna alla guida della Borsa di Parigi
L’annuncio di Euronext. Delphine d’Amarzit viene da Orange bank
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 gennaio 2021
10:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Delphine d’Amarzit, numero due della banca online Orange Bank, assumerà la guida della Borsa di Parigi da metà marzo. Lo ha annunciato Euronext, sottolineando che sarà la prima donna a dirigere il mercato finanziario francese.

“Delphine d’Amarzit è stata nominata Presidente e Amministratore Delegato di Euronext Parigi e membro del consiglio di amministrazione di Euronext” dal 15 marzo 2021, annuncia in una nota il gruppo che possiede sei borse europee (Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Dublino, Lisbona, Oslo).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, Mosca liberi subito Navalny
Ministro Esteri: ‘Arresto totalmente incomprensibile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
08:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania chiede a Mosca “il rilascio immediato” di Alexei Navalny, arrestato ieri al suo rientro in Russia. Il suo arresto, ha detto il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, “è totalmente incomprensibile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: aviazione Israele colpisce dopo il lancio di due razzi
Portavoce militare: la responsabilità ricade su Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
08:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 18 GEN – Due razzi sparati la scorsa notte da Gaza in direzione della città israeliana di Ashdod sono caduti in mare. Lo ha riferito il portavoce militare.

In reazione a questo attacco, ha aggiunto, la aviazione israeliana ha colpito all’interno della Striscia di Gaza alcuni obiettivi militari di Hamas, fra cui luoghi dove vengono scavati tunnel per fini offensivi. “Israele considera la organizzazione terroristica di Hamas responsabile di tutti gli attacchi che provengono dalla Striscia”, ha precisato il portavoce.
Non si ha notizia di vittime, né in Israele né a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: vivi 12 minatori su 22 intrappolati da una settimana
Sono riusciti a fare arrivare messaggio a soccorritori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 gennaio 2021
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I media statali cinesi hanno riferito che 12 lavoratori su 22, intrappolati da una settimana a causa di un’esplosione in una miniera d’oro nella provincia di Shandong, sono ancora vivi, rimarcando gli sforzi dei soccorritori contro il tempo per liberarli. L’agenzia Xinhua ha spiegato che i minatori sono riusciti a inviare la notte scorsa un messaggio attraverso un pozzo di soccorso.
Incerta, invece, la sorte degli altri 10 lavoratori. La nota scritta a mano diceva che quattro dei lavoratori erano feriti e che le condizioni degli altri si stavano deteriorando a causa della mancanza di aria fresca e di un afflusso di acqua.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: focolaio a St. Moritz, due hotel in quarantena
Dodici le persone contagiata da una variante del Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie svizzere hanno messo in quarantena due hotel e chiuso tutte le scuole di sci a St. Moritz dopo la scoperta di un focolaio di una variante del coronavirus.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riporta il Guardian. Sono dodici i casi di Covid individuati finora nella cittadina, non è stato precisato se la variante che li ha contagiati sia quella britannica o quella sudafricana. Da domani inizieranno i test di massa sui 5.200 abitanti della popolare località sciistica, mentre ospiti e personale dei due alberghi saranno testati in giornata.
Intanto l’Oms invita alla solidarità tra paese avvertendo che sui vaccini si rischia un fallimento morale. Un accesso non equo ai vaccini anti-Covid tra paesi ricchi e poveri pone il mondo “sull’orlo di un catastrofico fallimento morale e il prezzo di questo fallimento sarà pagato con la perdita vite e di mezzi di sussistenza nei paesi più poveri del mondo”, ha ammonito il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Più di 39 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate in almeno 49 paesi a più alto reddito, ma solo 25 dosi sono state somministrate in un paese a basso reddito. Non 25 milioni, non 25mila, ma 25”, ha denunciato Tedros aprendo i lavori del Consiglio esecutivo dell’Oms a Ginevra. Per il direttore generale dell’Oms, la promessa di un accesso equo è a “serio rischio”. “Nelle ultime settimane ho sentito da diversi Stati membri che si sono chiesti se COVAX (un’iniziativa globale di approvvigionamento del vaccino Covid-19 e di distribuzione equa) otterrà i vaccini di cui ha bisogno”. Infatti, “anche se parlano la lingua dell’accesso equo, alcuni paesi e aziende continuano a dare la priorità agli accordi bilaterali, aggirando il COVAX” ha aggiunto precisando che 44 accordi bilaterali sono stati firmati lo scorso anno, e almeno 12 sono già stati firmati quest’anno. “Ciò potrebbe ritardare le consegne nell’ambito del COVAX”. Per il direttore generale non è troppo tardi : “Invito tutti i paesi a collaborare in modo solidale per garantire che entro i primi 100 giorni di quest’anno, in tutti i paesi sia in corso la vaccinazione del personale sanitario e degli anziani. Insieme – ha aggiunto – dobbiamo cambiare le regole del gioco”. La recente comparsa di varianti a rapida diffusione rende la posta in gioco ancora più importante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: terza notte di disordini in varie citta del Paese
Violenze, saccheggi e sassaiole
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
18 gennaio 2021
09:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora scontri e disordini nella notte appena trascorsa tra giovani manifestanti e forze di sicurezza in varie località della Tunisia. Per la terza notte consecutiva sono state registrate a Cité Ettadhamen, Mnihla e al Intilaka, sobborghi popolari della capitale, ma anche a Sbeitla, Nabeul, Beja, Kasserine, Jelma, Menzel Bouzalfa, Sousse, Gafsa, Biserta, Sidi Bouzid, Korba, Tebourba, le stesse scene di violenza, saccheggi, incendi di pneumatici, sassaiole e attacchi alle forze dell’ordine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Londra, ‘profondamente preoccupati’ per l’arresto
Ministro degli Esteri chiede ‘rilascio immediato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
09:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha espresso “profonda preoccupazione” per l’arresto di Alexei Navalny.
“È spaventoso che Alexey Navalny, vittima di un crimine atroce, sia stato arrestato dalle autorità russe”, ha scritto Raab su Twitter invitando la Russia a rilasciare “subito” l’oppositore.
“Invece di perseguire Navalny – ha proseguito il ministro degli Esteri – la Russia dovrebbe spiegare come mai un’arma chimica sia stata utilizzata sul suo territorio’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina annuncia sanzioni a funzionari Usa per Taiwan
Ministero Esteri: ‘Hanno avuto comportamento scorretto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 gennaio 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha annunciato l’imposizione di sanzioni a carico di funzionari Usa per il “comportamento scorretto” tenuto sulle vicende legate a Taiwan.
Lo ha riferito la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, rispondendo in conferenza stampa a una domanda sul recente allentamento dell'”auto-limitazione” agli scambi tra Washington e Taipei, annunciato dal dipartimento di Stato americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: ‘portato a Khimki,non hanno fatto entrare avvocato’
Sostenitori su Telegram: ‘Promettono che lo vedrà stamattina’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 gennaio 2021
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’arresto Alexei Navalny è stato portato al secondo dipartimento del ministero dell’Interno nella città di Khimki, vicino Mosca: lo riferiscono i sostenitori dell’oppositore, ripresi dalla testata online Meduza.
Navalny avrebbe trascorso lì la notte e il suo avvocato non sarebbe stato fatto entrare dalla polizia.
“Navalny si trova nel secondo dipartimento del ministero dell’Interno a Khimki.
Indirizzo: Khimki, Prospekt Mira 23a. L’avvocato non è stato ammesso ma promettono di farlo passare stamattina”, ha scritto su Telegram Leonid Volkov, uno dei più stretti alleati di Navalny, stando a Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, Occidente s’interessa a Navalny per celare crisi
Lo ha detto il ministro degli Esteri Serghei Lavrov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 gennaio 2021
10:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La reazione “entusiasta” dei Paesi occidentali al ritorno di Alexey Navalny in Russia è dovuta alla volontà di distogliere l’attenzione della “profonda crisi” in cui versa “il modello di sviluppo liberale”. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov nel corso della sua conferenza stampa d’inizio anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Portavoce Navalny, non lo fanno parlare con l’avvocato
Il legale è a Khimki ma non è ancora riuscito a vederlo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 gennaio 2021
10:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’avvocato di Alexey, Olga Mikhailova, è stata davanti al dipartimento di polizia di Khimki per un’ora, ha presentato alla polizia il suo mandato e le sue credenziali. Nonostante questo, si sono rifiutati di farla entrare senza dare nessuna spiegazione”.
Lo ha scritto su Twitter Kira Yarmush, portavoce di Navalny. Yarmush ha poi aggiunto poco fa che “Mikhailova e Vadim Kobzev sono stati ammessi all’interno del dipartimento ma non hanno comunque potuto vedere Aleksey”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: von der Leyen, autorità Russia lo rilascino subito
‘Indagine approfondita e indipendente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 gennaio 2021
10:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha condannato l’arresto di Alexei Navalny avvenuto ieri da parte delle autorità russe, al suo ritorno a Mosca. “Le autorità russe devono rilasciarlo immediatamente e garantire la sua sicurezza – ha scritto von der Leyen su Twitter -.
La detenzione di oppositori politici è contraria agli impegni internazionali della Russia”. La presidente dell’esecutivo comunitario ha poi auspicato “un’indagine approfondita e indipendente sull’attacco alla vita di Alexei Navalny”, precisando che l’Ue monitorerà da vicino la situazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea sud: erede Samsung condannato per corruzione
A due anni e mezzo di prigione. Colosso tecnologico senza guida
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
18 gennaio 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lee Jae-yong, alla guida del gruppo Samsung dalla morte del padre e fondatore avvenuta nell’ottobre scorso, è stato riconosciuto colpevole di corruzione e appropriazione indebita, condannato a due anni e mezzo di prigione ed è stato immediatamente arrestato. Lo scrive l’agenzia sudcoreana Yonhap.
Con l’arresto di Jae-Yong, l’impero tecnologico della Samsung, principale produttore di smartphone e chip di memoria al mondo, resta senza guida.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spahn, vaccini non riducano limitazioni imposte
Ieri ministro Esteri aveva chiesto meno restrizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 gennaio 2021
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Finchè non sappiamo se il vaccino evita non solo la malattia ma anche la contagiosità e la possibilità di contagiare un’altra persona, allora non possiamo parlare di un vaccino che porti ad eccezioni rispetto alle limitazioni”: lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn commentando, in conferenza stampa a Berlino, le dichiarazioni di ieri del ministro degli Esteri Heiko Maas.
Il titolare degli Esteri aveva chiesto allentamenti delle restrizioni per chi è già stato vaccinato.

Al momento in Germania ci sono oltre 2 milioni di persone che hanno avuto il covid e più di un milione di vaccinati.
“Il dibattito è sicuramente necessario, la domanda è se adesso è il momento giusto di porla” ha concluso Spahn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, ‘nonno-Putin ha paura, beffa sistema processuale’
Il dissidente commenta in un video il processo per direttissima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 gennaio 2021
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho visto che molte volte si sono fatti beffe del sistema giudiziario ma presumo che il nonno che se ne sta nel bunker (Vladimir Putin, ndr) ha così paura di tutto che hanno disintegrato il sistema processuale russo”. Lo ha detto Alexey Navalny in un video diffuso su internet commentando il processo per direttissima che, secondo lui, sta avvenendo all’interno della stazione di polizia dove è detenuto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Parler riappare online con un messaggio di Matze
‘Torneremo presto. La dialettica civile non morirà’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sito web Parler è improvvisamente riapparso online ieri pomeriggio con un messaggio del suo CEO, John Matze: “Ciao mondo, siamo online?”.
Il messaggio, datato 16 gennaio, fa pensare che il social network popolare tra l’estrema destra Usa abbia trovato una nuova piattaforma dopo essere stato bandito da Amazon Web in seguito all’assalto al Campidoglio.
1
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo una ricerca della Cnn, Parler è ora registrato con Epik, una società che ospita già Gab, un altro social network spesso utilizzato dai membri dell’estrema destra. Ma un portavoce di Epik, Robert Davis, ha smentito che la compagnia stia fornendo l’hosting a Parler.
Robert Davis, un portavoce di Epik, ha detto che la società non fornisce l’hosting web di Parler denunciando “qualsiasi attività utilizzata per creare disagio agli altri in base al colore della pelle, all’etnia, all’origine o alle idee”.
Sotto al messaggio di Matze è anche comparso un aggiornamento sullo status nel quale si sottolinea che “ora è il momento giusto per ricordare a tutti voi, seguaci e hater, perché abbiamo avviato questa piattaforma. Riteniamo che la privacy sia fondamentale e la libertà di parola essenziale, soprattutto sui social media. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di fornire una piazza pubblica apartitica in cui le persone possano esercitare i propri diritti. Risolveremo qualsiasi sfida ci troveremo davanti e vi riaccoglieremo tutti presto. La dialettica civile non morirà!”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha paura del Covid, resta tre mesi nell’aeroporto di Chicago
Un 36enne californiano si ‘nasconde’ grazie ad un badge smarrito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come Tom Hanks nel film ‘Terminal’: un uomo californiano è rimasto per tre mesi ‘nascosto’ nell’aeroporto di Chicago, dove era approdato tre mesi fa in arrivo da Los Angeles e da cui non è voluto uscire per paura del covid-19.
Aditya Singh, di 36 anni, è stato arrestato nelle scorse ore, dopo che è stato trovato in possesso di un badge appartenente ad un dipendente dello scalo che lo aveva smarrito, riferisce il Chicago Tribune.

Singh era arrivato all’O’Hare International Airport da Los Angeles lo scorso 19 ottobre, da allora ha vissuto in un’area riservata dello scalo, in cui è riuscito a rimanere grazie proprio al badge di un dipendente il cui smarrimento era stato segnalato lo scorso 26 ottobre. Per il cibo poi, in un aeroporto non è difficile trovarne, sebbene le attività siano in questo periodo ridotte a causa della pandemia.
Lo scorso sabato però due dipendenti della United Airlines, evidentemente insospettiti, hanno chiesto a Singh di produrre una prova di identificazione e a quel punto è risultato evidente che il badge non era il suo ed è scattata immediata la segnalazione alle autorità, quindi l’arresto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Norvegia allenterà le restrizioni
Premier, ‘abbiamo ancora il controllo sulle infezioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Norvegia alleggerirà alcune delle restrizioni anti Covid dopo che le misure aggiuntive imposte due settimane fa hanno ottenuto gli effetti previsti. Lo ha comunicato la premier Erna Solberg parlando al parlamento, citata dal Guardian.

“Abbiamo ancora il controllo sulle infezioni, ma la situazione può cambiare rapidamente”, ha precisato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: termina blocco di Internet ma non dei social media
Rete interrotta alla vigilia delle elezioni la scorsa settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
15:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’interruzione di Internet in Uganda è terminata oggi. Lo riporta la Bbc, specificando che i social media sono tuttavia ancora bloccati e accessibili solo tramite rete virtuale privata (Vpn).

Internet è stato chiuso mercoledì scorso, a poche ore dall’apertura dei seggi elettorali il giorno seguente. La decisione dell’ente regolatore delle comunicazioni ugandese è arrivata dopo che Facebook ha sospeso numerosi profili dichiarati “falsi” e riconducibili a personalità del governo.
Il presidente Yoweri Museveni, riconfermato alla guida dell’Uganda per il sesto mandato consecutivo, ha allora accusato Facebook di arroganza e parzialità, dicendo che nessuno avrebbe potuto decidere cosa fosse buono o cattivo nel Paese. Il primo ministro ugandese, Ruhakana Rugunda, ha detto all’emittente televisiva Nbs che il governo stava esaminando la situazione della sicurezza prima di ripristinare Internet.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania lascia Casa Bianca col record negativo di consensi
Cnn: ‘Il 47% non vede in maniera favorevole il suo operato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania Trump lascerà la Casa Bianca proprio mentre il livello di consenso nei suoi confronti registra un calo senza precedenti nel suo periodo da first lady, stando alla Cnn. Secondo un sondaggio condotto dal network, infatti, il 47% non vede in maniera favorevole il suo operato, la percentuale più alta mai registrata.

Il picco di popolarità registrato da Melania risale al maggio 2018, con il 57% dei pareri a lei favorevoli, ma già a dicembre dello stesso anno i consensi erano calati a picco, in particolare dopo il viaggio della first lady in Africa, quando a giudicare il suo operato con favore era il 43% degli interpellati contro il 36% convinto del contrario.
Al momento comunque la popolarità di Melania è maggiore di quella del presidente Donald Trump che è al 33%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: valanga su pista sci,’da 4 a 12 persone sotto neve’
Sul monte Mussa-Achitara, nel Caucaso russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 gennaio 2021
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una valanga di neve si è abbattuta su una pista di sci sul monte Mussa-Achitara, nel Caucaso russo, e secondo il ministero delle Emergenze da quattro a 12 persone potrebbero trovarsi sotto la neve in seguito alla slavina. Lo riporta l’agenzia di stampa Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: legale, domani l’annuncio sull’esito dell’udienza
Per ora incerto se la carcerazione verrà prolungata di 45 giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
18 gennaio 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà reso noto solo domani l’esito dell’udienza sul rinnovo della custodia cautelare per Patrick Zaki, lo studente dell’università d Bologna in carcere da quasi un anno in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva su internet e che rischia altri 45 giorni di prigione al Cairo. Lo ha detto una sua legale, Hoda Nasrallah.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di migranti bloccati dalla polizia in Guatemala
Alcune centinaia hanno deciso di tornare in Honduras
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL GUATEMALA
18 gennaio 2021
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di migranti partiti la settimana scorsa da San Pedro Sula in Honduras, e decisi a raggiungere il confine con gli Stati Uniti, sono bloccati da 48 ore in Guatemala nel dipartimento di Chiquimula. Un loro tentativo di superare un folto sbarramento di forze di sicurezza guatemalteche è infatti stato vanificato da queste con l’uso di sfollagente, gas lacrimogeni e granate assordanti, in un incidente che ha causato numerosi feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I coordinatori della carovana studiano ora una nuova strategia per poter superare l’ostacolo e proseguire nell’impresa, mentre il governo del Guatemala cerca con ogni mezzo di scoraggiare i migranti “ad insistere in un progetto destinato quasi certamente al fallimento”. Da parte sua l’Istituto guatemalteco della migrazione (Img) ha reso noto che dal 14 gennaio a ieri “909 cittadini honduregni hanno deciso volontariamente di tornare in Patria”. Di questi, 815 erano adulti e 94 minori non accompagnati. Inoltre le autorità locali hanno intercettato 474 honduregni che non fanno parte della carovana bloccata a Chiquimula (376 adulti e 98 minori non accompagnati) consegnandoli all’Igm. Infine, il ministero della Salute del Guatemala ha riferito di avere localizzato 21 migranti dell’Honduras positivi al Covid-19, trasferendoli in centri sanitari dove resteranno in quarantena prima di fare ritorno al loro Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone, cancellati eventi compleanno imperatore
Per secondo anno di fila non si terranno celebrazioni pubbliche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
18 gennaio 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contenere il rischio di un’espansione dei contagi di coronavirus in Giappone per il secondo anno consecutivo verranno cancellati gli eventi pubblici di celebrazione del compleanno dell’Imperatore Naruhito, in programma il prossimo 23 febbraio. Lo ha annunciato l’Agenzia imperiale durante una conferenza stampa, ricordando che al pari dell’anno scorso anche il prossimo mese si cercherà di evitare la formazione di eccessivi assembramenti di persone nei pressi del palazzo reale a Tokyo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Naruhito compirà 61 anni.
Prima della pandemia l’ultima cancellazione degli eventi per festeggiare il compleanno di un monarca era avvenuta nel 1996 durante il regno di Akihito, padre di Naruhito, per via della crisi degli ostaggi giapponesi all’Ambasciata nipponica in Perù.
In occasione dell’ultimo compleanno dell’Imperatore emerito Akihito, prima della sua rinuncia al trono, si radunarono circa 82mila persone attorno al perimetro della residenza reale, al centro della capitale.
Anche il tradizionale messaggio di inizio anno dell’attuale sovrano è dovuto saltare per via dell’emergenza sanitaria. Al suo posto Naruhito e la consorte Masako hanno registrato e diffuso un video di buon augurio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scia in fuori pista ma precipita da roccia, morto
Svedese era con i figli, portato in ospedale non ce l’ha fatta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
18 gennaio 2021
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno sciatore svedese di 46 anni è morto in ospedale a Sion (Svizzera) dopo essere precipitato da una roccia mentre percorreva un tratto in fuori pista nel comprensorio elvetico di Verbier. A dare l’allarme sono stati i figli, con cui l’uomo, residente del cantone di Vaud, stava trascorrendo la giornata di domenica 17 gennaio sulle piste da sci.

Verso le 10.30 – ha ricostruito la polizia cantonale del Vallese – si è avventurato in un tratto di neve non battuta, mentre i figli sono scesi lungo la vicina pista. Arrivati in fondo, non vedendolo arrivare, hanno chiamato i servizi di emergenza. Le squadre di soccorso hanno trovato l’uomo a circa 80 metri dalla zona in cui aveva lasciato la neve battuta: era caduto da un masso alto sei metri in un momento di scarsa visibilità a causa delle neve e della nebbia. Portato in elicottero all’ospedale, è morto durante la serata a causa delle ferite riportate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minaccia per la sicurezza, Capitol Hill in lockdown
L’allarme sarebbe legato ad un incendio nelle vicinanze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
16:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutta l’area di Capitol Hill, dove ha sede il Congresso americano, è stata messa in lockdown in seguito all’allarme per la sicurezza. Secondo le prime ricostruzioni, l’allarme sarebbe stato provocato da un incendio nelle vicinanze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: Amnesty, su Patrick una crudeltà dietro l’altra
Ieri tenuto 10 ore senza mangiare, bere e poter andare al bagno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
18 gennaio 2021
17:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sulla vicenda di Patrick Zaki si stanno stratificando crudeltà una dietro l’altra”. Non solo “undici mesi di detenzione illegale e arbitraria senza processo, senza poter contestare le prove” ma anche ieri, giorno dell’udienza, “dieci ore bloccato in aula anche quando il suo caso era stato trattato, perché bisognava trattare tutti gli altri”.
Patrick è stato quindi “dieci ore senza bere, senza mangiare e senza andare in bagno”. Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.
“Oggi – aggiunge Noury – quando si presupponeva avrebbero comunicato l’esito dell’udienza, niente, perché non si trova nessun impiegato che sappia dare all’avvocata l’informazione.
Davvero è la crudeltà al cubo nei confronti di Patrick”.
Sulla pagina Facebook gli attivisti di “Patrick Libero” sottolineano di non conoscere ancora la decisione del tribunale sulla detenzione di Patrick. “Dopo aver aspettato più di dieci ore in tribunale ieri, e oggi da mezzogiorno a sera, gli avvocati ancora non conoscono la decisione”. Una “attesa infinita – aggiungono gli attivisti – che condiziona le nostre vite e il destino di Patrick”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: Facebook cede ad Ankara, nominerà rappresentante
A vigilia stop a pubblicità per ‘legge bavaglio ai social’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
18 gennaio 2021
17:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato la nomina di un rappresentante legale in Turchia, alla vigilia di nuove pesanti sanzioni per il mancato adeguamento alla controversa normativa di Ankara sui giganti del web.
Il social network statunitense, insieme alle altre maggiori compagnie digitali, da Twitter a YouTube, aveva subito multe milionarie per il mancato rispetto della legge, in vigore da ottobre e ritenuta da opposizioni e ong un “bavaglio” alla libertà di internet.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nomina vale anche per la controllata Instagram. In caso di ulteriori resistenze, Facebook avrebbe rischiato lo stop alla pubblicità e una riduzione entro giugno della larghezza di banda fino al 90%, equivalente a un sostanziale oscuramento.
La compagnia sottolinea che la sua piattaforma intende restare uno spazio di “libertà d’espressione”. Oltre alla nomina di un rappresentante, responsabile dei contenuti e della loro rimozione entro 48 ore su richiesta dell’autorità giudiziaria, la normativa turca prevede per le piattaforme con oltre un milione di visitatori unici al giorno la catalogazione dei dati degli utenti in server locali, sollevando timori sulla privacy.
La riforma è stata fortemente voluta dal presidente Recep Tayyip Erdogan, che, malgrado la sua grande popolarità su queste piattaforme, non ha mai risparmiato critiche ai social sin dal loro impiego nelle proteste antigovernative di Gezi Park del 2013. Nei giorni scorsi, il leader di Ankara si è anche fatto promotore di un boicottaggio di WhatsApp per le nuove regole sulla privacy, passando a Telegram e all’app di messaggistica locale Bip.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera: valanga travolge dieci sciatori, un morto e un ferito
Vicino a Verbier, polizia cerca testimoni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
18 gennaio 2021
17:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una valanga ha travolto dieci persone stamane fuori dalle piste da sci di Verbier (Svizzera) uccidendo uno sciatore inglese di 38 anni e ferendo gravemente un’altra persona, trasportata in elicottero all’ospedale di Sion. Gli altri otto sono incolumi.

Verso le 10.20 uno sciatore è entrato in un canale fuori pista. Una placca a vento si è staccata in cima allo stesso ‘couloir’, travolgendolo insieme a un secondo sciatore che si trovava più in basso. La massa di neve ha poi sepolto altre otto persone più a valle.
Tutti erano dotati di sistemi per esseri rilevati sotto le valanghe e sono stati estratti dai soccorritori, arrivati sul posto con elicotteri e cani da ricerca.
La slavina si è staccata tra le stazioni sciistiche di Verbier e Le Attelas. Il ministero pubblico ha aperto un’inchiesta e la polizia del Canton Vallese rivolge un appello a eventuali testimoni della valanga per poter ricostruire l’accaduto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perù: Keiko Fujimori, indulto al padre se eletta presidente
Alberto Fujimori condannato per crimini contro l’umanità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
17:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La leader dell’opposizione del Perù Keiko Fujimori e candidata alla presidenza nelle elezioni generali in programma il prossimo 11 aprile, ha annunciato che in caso di vittoria, concederà l’indulto al padre ed ex presidente Alberto Fujimori, condannato a 25 anni di carcere per corruzione e crimini contro l’umanità durante il suo governo (1990-2000). Lo riporta il sito del quotidiano El Comercio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La candidata alla presidenza ha assicurato in un’intervista al programma televisivo ‘Cuarto Poder’ che in passato si è mostrata contraria a un provvedimento di questo tipo a favore del padre, ma ora è “apertamente favorevole” a un indulto presidenziale nei suoi confronti.
“Credo che quello che ha passato mio padre sia sufficiente, e questo mi ha fatto cambiare idea”, ha detto Keiko Fujimori.
“Dopo quello che abbiamo dovuto vivere, sono favorevole all’indulto per mio padre e preferisco dirlo apertamente, come mi esprimevo apertamente quando ero contraria”, ha aggiunto la leader di opposizione, specificando che in caso di sconfitta elettorale, si appellerà al nuovo presidente affinché possa decidere a favore di un indulto per il padre.
Alberto Fujimori, 82 anni, ha ricevuto un indulto umanitario il 24 dicembre 2017 emesso dall’allora presidente Pedro Pablo Kuczynski. Tuttavia, il 3 ottobre 2018, tale indulto è stato annullato dalla Corte suprema di giustizia, in quanto incompatibile con gli obblighi internazionali che vincolano lo Stato peruviano, compresa la Convenzione americana sui diritti umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: Le Pen a 92 anni risposa religiosamente la moglie
Non invitate Marine e le due sorelle, e neppure gli 8 nipoti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 gennaio 2021
18:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jean-Marie Le Pen (92 anni) e la moglie Jany (88), sposati civilmente da 20 anni, si sono risposati in segreto e senza invitare familiari secondo il rito cattolico. Lo riferisce il settimanale L’Obs.

L’anziano ex leader dell’estrema destra, fondatore del Front National, ha detto sì per la seconda volta a Jany nella sua casa di Rueil-Malmaison, alle porte di Parigi. Ad officiare l’inattesa cerimonia, don Philippe Laguérie, esponente del mondo cattolico tradizionalista.
Presenti pochissime persone, fra cui i consiglieri dell’anziano leader Lorrain de Saint-Affrique e Gérald Guérin.
Non invitate le tre figlie di Jean-Marie Le Pen, né gli 8 nipoti, che affermano di aver scoperto la notizia dal settimanale. Secondo i media francesi, Marine Le Pen e le due sorelle sono rimaste “scioccate” dalla notizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gallup, Trump lascia col 34% di consenso, livello più basso
Anche la media del 41% del suo mandato è la peggiore dal 1938
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
23:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascia la Casa Bianca con il 34% di consenso, la sua percentuale più bassa, secondo un sondaggio Gallup. Anche la sua media del 41% di approvazione nei quattro anni di mandato è la più bassa di sempre da quando Gallup ha cominciato a misurare la popolarità dei presidenti nel 1938.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnn, Trump vuole revocare bando viaggi da Europa per Covid
E da Brasile. Dal 26 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
00:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump intende revocare le restrizioni di viaggio da gran parte dell’Europa e dal Brasile a partire dal 26 gennaio, una settimana dopo la fine del suo mandato. Lo riporta la Cnn citando una fonte della Casa Bianca.
Non è chiaro se Joe Biden, una volta insediatosi, manterrà o revocherà la possibile mossa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump revoca bando viaggi da area Schengen e Gb per Covid
Idem per Irlanda e Brasile, da 26 gennaio. Esclusi Cina e Iran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
01:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha revocato le restrizioni di viaggio dall’area Schengen, dalla Gran Bretagna, dalla repubblica irlandese e dal Brasile a partire dal 26 gennaio, una settimana dopo la fine del suo mandato. Lo rende noto la Casa Bianca.
Restano invece le limitazioni per Cina e Iran. La decisione è stata presa alla luce della direttiva emessa il 12 gennaio scorso dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), secondo cui dal 26 gennaio tutti i passeggeri che arrivano in Usa da Paesi stranieri devono avere la prova di un test negativo al Covid-19 o la documentazione attestante la guarigione. Trump ha escluso la Cina e l’Iran per la loro carenza di trasparenza e cooperazione con gli Usa nella lotta alla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Portavoce Biden, non toglieremo bando viaggi per Covid
Lo aveva annunciato il presidente uscente Donald Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
02:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Biden non toglierà le restrizioni Covid esistenti per i viaggiatori provenienti dall’estero. Lo ha twittato Jen Psaky, futura portavoce della Casa Bianca.
“Con il peggioramento della pandemia e l’emergere nel mondo di varianti più contagiose, questo non è il momento di revocare le restrizioni sui viaggi internazionali”, ha spiegato. “Su consiglio del nostro team medico, l’amministrazione (Biden, ndr) non intende togliere queste restrizioni il 26 gennaio. Infatti intendiamo rafforzare le misure di salute pubblica sui viaggi internazionali per mitigare ulteriormente la diffusione del Covid 19”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: ritrovato corpo alpinista disperso sul Karakorum
Alex Goldfarb era scomparso quattro giorni fa sul Pastore Peak
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
19 gennaio 2021
06:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una squadra di soccorso dell’esercito pakistano ha ritrovato il corpo dell’alpinista russo-americano Alex Goldfarb, scomparso quattro giorni fa sul Pastore Peak, nelle montagne del Karakorum, nel nord del Pakistan. Lo ha detto Karrar Haidri, segretario del Club alpino del Pakistan (ACP).

Goldfarb e l’ungherese Zoltan Szlanko avevano programmato di acclimatarsi sul Pastore Peak, situato vicino al K2, prima di lanciarsi in una rapida scalata del Broad Peak 8047-M. Poco dopo la partenza l’ungherese Zoltan aveva proposto di tornare indietro per le cattive condizioni meteo, ma non è riuscito a convincere Alex che ha deciso di continuare.
Due giorni fa l’alpinista spagnolo Sergi Mingote Moreno, è morto sul K2 per le ferite riportate precipitando in un crepaccio durante il ritorno dal Campo 1 al Campo Base della seconda vetta del mondo, conquistata nella prima invernale da un team di sherpa nepalesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa superano 24 milioni casi
Quasi 400 mila vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 gennaio 2021
07:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa hanno superato i 24 milioni di casi e si stanno avvicinando alle 400 mila vittime (398.981 per l’esattezza) per Covid. Lo indicano i dati della Johns Hopkins University.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, California primo Stato a superare 3 mln di casi
I morti sono 33.623
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
08:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La California è diventato il primo Stato Usa a superare la soglia dei tre milioni di casi di coronavirus: lo riporta la Cnn, che cita i dati della Johns Hopkins University.
Il numero dei contagi nello Stato americano più popoloso è triplicato nell’arco di appena due mesi e attualmete è a quota 3.005.830, inclusi 33.623 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, negli Usa 137.885 casi e 1.381 morti in 24 ore
La California è il primo Stato a superare 3 milioni di contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato 137.885 casi di coronavirus e 1.381 decessi legati alla malattia nelle ultime 24 ore: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.  I nuovi dati portano il totale dei contagi a quota 24.074.657, inclusi 398.981 decessi. Finora sono state somministrate 12.279.180 dosi di vaccini su un totale di almeno 31.161.075 dosi distribuite. La California è diventato il primo Stato Usa a superare la soglia dei tre milioni di casi. Il numero dei contagi nello Stato americano più popoloso è triplicato nell’arco di appena due mesi e attualmente è a quota 3.005.830, inclusi 33.623 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 118 nuovi casi in Cina, 106 a trasmissione locale
I contagi importati sono saliti a quota 4.530
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
19 gennaio 2021
09:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha registrato lunedì 118 nuovi casi di Covid-19, di cui 106 trasmessi localmente e 12 importati: secondo i dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, 43 infezioni sono state rilevate nella provincia di Jilin (altro fronte caldo tra i recenti focolai), 35 in quella di Hebei, 27 nello Heilongjiang e una a Pechino.
I contagi importati sono saliti a quota 4.530, di cui 4.256 risoltisi con la guarigione e 274 ancora in cura ospedaliera.

Il totale delle infezioni si è portato a 88.454 unità a fine luendì, con 61 classificate in gravi condizioni. I decessi si sono mantenuti a quota 4.635.
I nuovi asintomatici individuati sono 91, di cui 11 importati: nel complesso, si tratta di 811 casi, di cui 259 provenienti dall’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, -16% contagi con anticipo coprifuoco alle 18
Véran, ‘decisione difficile ma stabilizzerà circolazione virus’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 gennaio 2021
10:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli effetti positivi del coprifuoco anticipato alle 18 sui contagi in Francia cominciano a farsi sentire, ha detto questa mattina il ministro della Salute, Olivier Véran.
Nei 15 dipartimenti in cui l’anticipo dalle 20 alle 18 è operativo dal 2 gennaio – ha detto Véran ai microfoni di France Inter – il numero dei nuovi contagi quotidiani è diminuito del 16%.

“E’ stata una scelta difficile – ha aggiunto – ma necessaria poiché gli effetti tendono a farsi sentire”. Per il ministro, il calo “non farà arretrare l’epidemia in tempi brevi ma consentirà di stabilizzarla”. A livello nazionale, invece, ha ammesso Véran, bisogna aspettare ancora un po’ perché si manifesti l’effetto del coprifuoco, decretato la settimana scorsa e operativo da sabato sera. In ogni caso, “la circolazione del virus resta preoccupante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Russia 21.734 casi, dato più basso dal 18 novembre
Il bilancio dei contagi sale a 3.612.800, oltre 66mila morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 gennaio 2021
10:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia ha registrato 21.734 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il numero più basso dal 18 novembre. Lo ha detto il centro di crisi federale anti-coronavirus.

Il conteggio dei casi in Russia ha raggiunto quota 3.612.800.
Secondo i dati del centro di crisi, il tasso di crescita del coronavirus è dello 0,6%. I morti sono stati 586, per un totale di oltre 66mila vittime. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: ‘legami golpisti’, 238 mandati arresto per militari
Accusati di sostegno a rete Gulen, blitz anche a Cipro nord
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
19 gennaio 2021
10:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova ondata di arresti in Turchia contro sospetti affiliati alla rete di Fethullah Gulen, che Ankara accusa di aver orchestrato il fallito colpo di stato del 15 luglio 2016.
La procura di Smirne, sulla costa egea, ha emesso 238 mandati di cattura nell’ambito di un’inchiesta su presunte infiltrazioni all’interno delle forze armate di Ankara.
Tra questi militari, 218 risultano tuttora in servizio attivo. Almeno 160 dei ricercati sono già finiti in manette stamani in blitz di polizia in 60 province del Paese e nella parte settentrionale di Cipro, controllata da Ankara.
Dal tentativo di putsch, decine di migliaia di persone sono state arrestate e oltre centomila epurate dalle pubbliche amministrazioni in Turchia per presunti legami con i gulenisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto l’attore francese Jean-Pierre Bacri
Protagonista di ‘Aria di famiglia’ e ‘Il gusto degli altri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 gennaio 2021
18:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il 18 gennaio a Parigi, all’età di 69 anni per un cancro, l’attore francese Jean-Pierre Bacri, molto popolare, protagonista fra l’altro di “Aria di famiglia” e “Il gusto degli altri”. Lo ha annunciato il suo agente.

Attore di teatro, poi di cinema, incarnava nell’immaginario collettivo dei francesi l’antipersonaggio spesso brontolone e annoiato, ma in fondo di grande umanità. Era anche autore e sceneggiatore, suoi molti testi per il teatro oltre che per il cinema, spesso portati al successo insieme ad Agnès Jaoui, che era stata sua compagna.
In carriera, Bacri ha vinto per 5 volte un Cesar (gli Oscar francesi), ricevendo fra l’altro premi per la miglior sceneggiatura con Agnès Jaoui per “Smoking/No Smoking”, “Aria di famiglia”, “Parole, parole, parole…” e “Il gusto degli altri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Kardashian da record, 200 milioni seguaci su Instagram
Reality star ringrazia fan. In posa con generosa scollatura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 gennaio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Kardashian raggiunge quota 200 milioni di seguaci su Instagram. Lo ha annunciato la stessa reality star e imprenditrice in un post con il quale ringrazia anche tutti i suoi fan.

“200 milioni – scrive pubblicando anche tre foto in cui è in posa con una generosa scollatura – grazie infinite per l’affetto”. Prima di lei, il primo utente a raggiungere 200 milioni di follower è stato il calciatore Cristiano Ronaldo.
Attualmente è a quota 255 milioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Educazione finanza: Ocse,serve approccio duraturo,coordinato
Raccomandazione a tutti i Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Una strategia nazionale per un approccio duraturo e coordinato in materia di alfabetizzazione finanziaria”. E ‘ quanto scrive l’Ocse in una raccomandazione sul tema rivolta a tutti i Paesi aderenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il documento definisce l’alfabetizzazione finanziaria “l’insieme di consapevolezza, conoscenze, competenze, atteggiamenti e comportamenti in materia finanziaria, necessari alla realizzazione di decisioni finanziarie valide al raggiungimento del benessere finanziario individuale”, ed indica strada e passaggi da seguire. I Paesi dovranno così adottare un approccio che riconosca l’importanza dell’alfabetizzazione finanziaria, eventualmente anche attraverso normative, ne definisca la portata e sia coerente con altre strategie che promuovono la prosperità economica e sociale, tra cui quelle per l’inclusione finanziaria e la tutela finanziaria dei consumatori. Sarà poi necessario prevedere’ la collaborazione con i soggetti competenti e la nomina di un leader o di un entità/comitato di coordinamento a livello nazionale (che nel caso dell’Italia esiste già con il Comitato presieduto da Anna Maria Lusardi) e definire una tabella di marcia per il raggiungimento di obiettivi che preveda anche fasi di monitoraggio e di valutazione per determinare i progressi compiuti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
David Lynch, 75 anni di un guru dell’arte visiva
Da Velluto Blu a Twin Peaks e Cuore selvaggio,cinema fantastico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo hanno definito l’ultimo uomo del Rinascimento, l’autentico surrealista americano, il regista più misterioso di Hollywood. In realtà nessuna definizione si adatta fino in fondo al carattere e al talento di David Keith Lynch, nato a Missoula nel Montana il 20 gennaio 1946, che mercoledì compie 75 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la sua arte è un continuo travaso di esperienze visuali, meditazione, viaggi nell’inconscio e nelle ossessioni giovanili, come a voler ricreare il tessuto emotivo di una generazione e dell’America profonda.
La svolta nella carriera da cineasta di David Lynch viene col secondo film, “Elephant Man” (1980). Dino De Laurentiis gli consegna il progetto della vita: l’adattamento di una saga visionaria come “Dune” di Frank Herbert. Alle prese con un budget da blockbuster (45 milioni di dollari del 1984) e la pressione del tamtam mediatico, il regista si smarrisce.
Sull’orlo di una profonda depressione David Lynch porta a De Laurentiis un nuovo copione, quasi a risarcimento del flop precedente. In una cornice nostalgica da noir classico, ha messo in “Velluto blu” (1986) tutte le sue ossessioni, i fantasmi dei paesini di montagna in cui è cresciuto, i suoni dell’America anni ’50, la fascinazione del male e delle misteriose dark ladies. Sceglie attori poco costosi come il dimenticato Dennis Hopper, la sua icona Isabella Rossellini, il giovane Kyle McLachlan scoperto in “Dune”; incontra il musicista Angelo Badalamenti che farà la sua fortuna, ripaga la fiducia del produttore con un vero trionfo critico e la seconda (di tre) nomination all’Oscar come miglior regista. Tre anni dopo il produttore Mark Frost che gli apre le porte della tv con la serie per l’ABC “I segreti di Twin Peaks”: gli americani non avevano mai visto nulla di simile e la serie diventerà il punto di riferimento di tutta la fiction di fine secolo. Nel frattempo ha vinto la Palma d’oro a Cannes con “Cuore selvaggio”, realizzato i più misteriosi noir degli anni ’90 (“Strade perdute” e “Mulholland Drive”), dato sfogo alla sua fantasia surreale con “Inland Empire”, vinto un Leone d’oro a Venezia nel 2006. L’Oscar alla carriera del 2019 mette un punto fermo al suo talento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: pupazzo-beffa di Trump entra in collezione museo Londra
Fra memorabilia storia manifestazioni di piazza nella capitale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
18 gennaio 2021
13:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump si è guadagnato il suo angolo di storia, almeno in un museo britannico; ma non si tratta esattamente di un omaggio al leader uscente della Casa Bianca che ha spaccato a metà l’America. Il Museum of London si appresta infatti ad esporre il gigantesco pupazzo gonfiabile, che lo raffigura nei panni di un bebè viziato, iracondo e capriccioso e che fu innalzato nei cieli della capitale del Regno in occasione delle manifestazioni promosse per protestare contro il “tappeto rosso” steso ai piedi del presidente-tycoon americano durante la sua visita ufficiale organizzata dal governo Tory guidato allora da Theresa May.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al beffardo pupazzo, un pallone aerostatico alto 6 metri, è stato riservato uno spazio nel settore che raccoglie oggetti e ricordi di alcune dei grandi raduni di piazza svoltisi nei decenni a Londra. Sharon Ament, direttrice del museo cittadino, ha detto di considerare il ‘baby-Trump’ gonfiabile un simbolo “dell’ondata di sentimenti che alimentarono un momento di resistenza” e ha aggiunto di sperare che metterlo in mostra possa contribuire a “far riflettere sui motivi che indussero tanti londinesi a a opporsi alle istigazioni di Trump” e “sui modi per continuare la battaglia contro la politica dell’odio”.
In nome di una mezza par condicio di rito, la direzione del Museum of London ha fatto peraltro sapere di essere ora “in contatto” anche con i titolari dei diritti su un’altra effige sarcastica di segno opposto: quella ideata da un drappello di sostenitori britannici di Trump per prendere in giro l’attuale sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan, protagonista di polemiche ripetute con The Donald, in risposa proprio alle manifestazioni contro la visita del 2019 cui Khan diede il proprio esplicito sostegno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: rubò laptop a Pelosi, ‘voleva venderlo ai russi’
Fbi indaga donna che 6/1 prese pc da ufficio speaker Camera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
21:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli uomini dell’Fbi indagano su una donna che il 6 gennaio è stata immortalata dalle immagini tra i rivoltosi entrati in Congresso e che avrebbe rubato un laptop dall’ufficio della speaker della Camera Nancy Pelosi.
Secondo la segnalazione di un conoscente la donna, residente in Pennsylvania, avrebbe quindi tentato di spedire il personal computer a un amico in Russia, con l’intento di venderlo poi all’intelligence di Mosca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: a Washington scatta l’allarme Covid per la Guardia Nazionale
Timore contagi, almeno 43 soldati nella capitale già positivi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 gennaio 2021
19:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi giorni migliaia di truppe della Guardia Nazionale si sono riversate a Washington da tutto il paese per garantire che l’insediamento di Joe Biden avvenga senza scontri o violenze. Il problema tuttavia non è solo quello della sicurezza, ma anche del coronavirus: almeno 43 soldati dispiegati a Washington hanno contratto il covid, secondo quanto riportato dal Military Times.
Anche se nessuno di loro si è contagiato mentre era in servizio in città, come ha spiegato il capitano dell’aeronautica militare Tinashe T. Machona.
Un portavoce della D.C. National Guard, il maggiore Matt Murphy, ha affermato che le truppe con sintomi sono state sottoposte al tampone, ma visto l’enorme numero di soldati in arrivo nella capitale Usa non è possibile testare tutti. “Tutti i 50 stati, tre territori e il District of Columbia sono coinvolti in questa operazione”, ha spiegato il maggiore Murphy.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump rompe l’ultima tradizione, nessuna lettera per Biden
Il presidente uscente lascerà la Casa Bianca la mattina presto di mercoledì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
18:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna lettera per il successore lasciata sul Resolute Desk, la scrivania dello Studio Ovale. Potrebbe essere l’ultima tradizione rottamata da Donald Trump che, secondo quanto riportano alcuni media, starebbe ancora valutando se prendere carta e penna e lasciare a Joe Biden almeno un saluto, come fece Barack Obama con lui nel 2017 e come da sempre hanno fatto i presidenti uscenti degli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma The Donald, che non ha concesso la vittoria e non ha mai incontrato Biden dopo le elezioni, sarebbe restio a qualunque atto che possa apparire come un passaggio di consegne.
Trump mercoledì 20 gennaio dovrebbe lasciare la Casa Bianca molto presto, ore prima della cerimonia di insediamento di Joe Biden. Il presidente uscente ha infatti diramato inviti per un evento che si terrà alle 8 del mattino alla base di Andrews, in Maryland, dove arriverà con il Marine One, l’elicottero presidenziale, e si imbarcherà per l’ultima volta sull’Air Force One diretto a West Palm Beach, in Florida, nella sua residenza di Mar-a-Lago. Ai partecipanti all’evento, riportano i media Usa, è stato chiesto di arrivare non più tardi delle 7.15, pronti ad assistere a una piccola cerimonia di addio con tanto di banda militare e 21 salve di cannone. Trump avrebbe quindi confidato di voler partire presto perché odia l’idea di andare via da Washington da ex presidente e quella di dover chiedere in prestito a Biden l’Air Force One.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Capitol Hill in lockdown per un incendio
In un accampamento di senzatetto nelle vicinanze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
19:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutta l’area di Capitol Hill, dove ha sede il Congresso americano, è stata messa in lockdown in seguito all’allarme per la sicurezza. Secondo le prime ricostruzioni, l’allarme sarebbe stato provocato da un incendio nelle vicinanze.
I partecipanti alle prove generali per la cerimonia di insediamento di Joe Biden, sui gradini del Campidoglio sono stati evacuati per motivi di sicurezza.
Lo riportano i media Usa.
“Nessuna minaccia per il pubblico”. Lo afferma il Secret Service dopo il lockdown di Capitol Hill, l’area dove ha sede il Congresso americano, e l’evacuazione dei partecipanti alle prove generali per la cerimonia di insediamento di Joe Biden, sui gradini del Campidoglio.
Un portavoce dei vigili del fuoco di Washington ha spiegato che fiamme e fumo intenso si sono sviluppati nelle vicinanze di Capitol Hill, in un accampamento sotto un ponte dove vivono dei senzatetto e dove avrebbe preso fuoco una tenda, facendo scattare l’allarme sicurezza. La risposta all’incidente, si spiega, è stata “minima”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, ‘Biden fermerà le esecuzioni federali nel suo primo giorno alla Casa Bianca’
Politico: ‘E’ tra i primi ordini esecutivi da firmare mercoledì’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 gennaio 2021
16:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel suo primo giorno alla Casa Bianca, Joe Biden intende firmare anche un ordine esecutivo per fermare le esecuzioni federali, ripristinate da Donald Trump dopo una pausa di 17 anni. Lo scrive Politico.
Nei giorni scorsi intanto i dem hanno presentato una proposta di legge per abolire la pena di morte per reati federali.
Uno dei primi atti di Biden appena insediato alla Casa Bianca sarà quello di cancellare il permesso per la realizzazione dell’oleodotto Keystone XL. L’autorizzazione per la controversa opera, che attraversa alcuni territori considerati sacri dai nativi americani, era stata concessa da Donald Trump nel 2017 dopo che il predecessore Barack Obama l’aveva bloccata nel 2015.
Il Keystone XL è un’opera lunga quasi duemila chilometri che dovrebbe trasportare a regime circa 830 mila barili di petrolio al giorno, trasportandolo dalla regione di Alberta in Canada negli Stati Uniti attraverso il Montana, il South Dakota e il Nebraska. Chi da sempre si oppone al Keystone XL la ritiene una infrastruttura dannosa sia dal punto di vista ambientale che culturale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Faida fra medici dietro l’agguato a luminare a Nottingham
Collega arrestato per accoltellamento celebre chirurgo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
18 gennaio 2021
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prende corpo la pista di una faida fra camici bianchi a Nottingham, in Inghilterra centrale, nelle indagini sul feroce agguato compiuto la settimana scorsa contro uno dei più noti chirurghi del Regno Unito, Greame Perks, 65 anni, accoltellato ripetutamente nella sua abitazione. La polizia locale ha infatti arrestato nelle ultime ore un altro medico, il 56enne Jonathan Peter Brooks, sospettato dell’aggressione, mentre Perks resta ricoverato in gravi condizioni: stabilizzato ma non ancora fuori pericolo, secondo l’ultimo bollettino noto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brooks è accusato, oltre che di tentato omicidio, di aver cercato di dare fuoco all’abitazione della vittima, e quindi minacciato di ucciderne anche la moglie. Al momento la Bbc non precisa se gli investigatori privilegino il movente di un rancore professionale o personale. Si sa comunque che l’arrestato aveva lavorato in passato con Perks nel prestigioso Nottingham University Hospital.
L’attacco era avvenuto giovedì prima dell’alba nella casa della vittima, in un sobborgo residenziale del Nottighamshire, e ha suscitato grande scalpore per la notorietà di Graeme Perks, che ha un curriculum da autentico luminare: già presidente della Società britannica dei chirurghi plastici, ha lavorato e operato durante la carriera in ospedali e centri accademici di Londra, Sheffield, Newcastle e di Melbourne, in Australia, prima di diventare direttore del dipartimento di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva e Grandi Ustionati presso il Nottingham University Hospital.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice dispone 30 giorni di arresto per Navalny
Il rivale numero uno di Putin: ‘Mi processano in questura, è inaudito’. Ue e Usa: ‘Liberatelo’. Il dissidente era rientrato ieri a Mosca dopo cinque mesi in Germania in seguito all’avvelenamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 gennaio 2021
11:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice del Tribunale del municipio di Khimki ha condannato l’oppositore Alexey Navalny a 30 giorni di arresto. Lo riporta Kira Yarmish su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’udienza è avvenuta all’interno della stazione numero 2 del dipartimento del ministero dell’Interno russo a Khimki. La richiesta è stata avanzata dalla sezione moscovita del Servizio Penitenziario Federale (FSIN).
Il tribunale distrettuale Simonovsky di Mosca ha intanto rimandato dal 29 gennaio al 2 febbraio il processo sull’appello avanzato dal sistema penitenziario russo per revocare a Navalny la condizionale concessagli per una condanna a tre anni e mezzo inflittagli nel 2014 in un processo ritenuto di matrice politica. Lo riferisce l’avvocata di Navalny, Olga Mikhailova, ripresa dall’agenzia Interfax. Se la corte accoglierà la richiesta del sistema penitenziario, Navalny rischierà di finire in galera.
“Scendete in piazza, non per me ma per voi stessi, per il vostro futuro. Non abbiate paura”. È l’appello lanciato dall’oppositore attraverso il suo canale NavalnyLive dopo l’arresto per 30 giorni. “Di che cosa ha più paura quest’orco che sta sul gasdotto (ovvero Vladimir Putin, ndr), quei ladri che stanno nel bunker? Che la gente scenda in piazza. Perché è il fattore che non può essere ignorato, è l’essenza della politica”, aggiunge nel suo video-appello.
L’arresto di 30 giorni inflitto all’oppositore Alexey Navalny sarà impugnato davanti al tribunale regionale di Mosca: lo ha dichiarato l’avvocato di Navalny, Vadim Kobzev, all’agenzia Interfax. “Certamente questa decisione sarà impugnata, la riteniamo completamente illegale”, ha detto Kobzev.
“Le sedi di Navalny in tutto il Paese cominciano immediatamente la preparazione di grandi comizi il 23 gennaio senza aspettare un nuovo processo”: lo ha dichiarato su Twitter Leonid Volkov, uno dei più stretti collaboratori dell’oppositore russo Alexey Navalny.
“Non capisco quello che sta succedendo, un minuto fa mi hanno portato fuori dalla mia cella, per incontrarmi con i miei avvocati, sono venuto qui e qui sta avendo luogo un processo del tribunale di Khimki. Perché sta avendo luogo all’interno di una stazione di polizia non lo capisco. Quello che succede qui è inaudito, la più alta forma di illegalità, non posso definirla in altro modo”, aveva detto Navalny, in un video diffuso su internet.
“Non accettano di accreditare giornalisti, il che evidenzia uno strano pregiudizio, ovviamente io sono per la trasparenza totale del processo, affinché tutti i media possano osservare questa stupefacente assurdità, che sta avendo luogo qui, e voglio che lascino passare tutti, non solo Lifenews e il servizio stampa della polizia, ma anche i giornalisti veri che al momento se ne stanno al freddo presso il cancello e non vengono fatti entrare”, aveva aggiunto Navalny nel video. “Scusatemi, ma non potete fare finta che questo non stia avvenendo, come se… ah beh, sì, loro stanno lì ma io non so che loro stanno lì, per questo dichiaro che loro stanno lì e richiedono l’accreditamento, che è un loro diritto, e io richiedo la stessa cosa insieme a loro”.
La polizia aveva fatto sapere che l’udienza sulla convalida dell’arresto si era svolta nella stazione di polizia perché Navalny, che è tornato dalla Germania, non ha i risultati aggiornati del test del coronavirus. I giornalisti non sono stati ammessi nella sala per motivi di sicurezza sanitaria. Lo riporta la testata Mediazona.
Per Mosca, la reazione “entusiasta” dei Paesi occidentali al ritorno di Alexey Navalny in Russia è dovuta alla volontà di distogliere l’attenzione della “profonda crisi” in cui versa “il modello di sviluppo liberale”. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov nel corso della sua conferenza stampa d’inizio anno.
L’Alto commissariato Onu per i diritti umani ha chiesto il rilascio immediato dell’oppositore. “Siamo profondamente turbati dall’arresto di Navalny e chiediamo il suo rilascio immediato e il rispetto dei suoi diritti in linea con lo stato di diritto. Ribadiamo la nostra richiesta di un’indagine approfondita e imparziale sul suo avvelenamento”, afferma un tweet dell’Ufficio dell’Alto commissariato Onu per i diritti umani.
Appelli per la sua liberazione anche dall’Unione europea e dagli Stati Uniti. La Germania chiede a Mosca “il rilascio immediato” dell’oppositore. Il suo arresto, ha detto il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, “è totalmente incomprensibile”.
Il presidente del Consiglio dell’ Unione europea, Charles Michel, ha definito “inaccettabile” l’arresto chiedendone l’immediato rilasciato., mentre la Lituania ha già avanzato la proposta di nuove sanzioni europee contro Mosca. “L’arresto di Navalny al suo arrivo in Russia è un fatto molto grave, che ci preoccupa. Ne chiediamo l’immediato rilascio. E ci aspettiamo che siano rispettati i suoi diritti”. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Inaccettabile l’arresto di Navalny al suo rientro in Russia. I diritti fondamentali non sono negoziabili, il loro rispetto precede qualsiasi forma di cooperazione e va preteso dall’Italia e dall’Europa tutta: davanti a episodi come questo si misura il senso della nostra Unione”. Lo scrive su twitter il presidente della Camera Roberto Fico.
Anche gli Usa condannano con fermezza l’arresto di Navalny. Lo afferma il segretario di stato americano Mike Pompeo, esprimendo “grande preoccupazione” per l’ennesimo tentativo di far tacere una voce dell’opposizione e indipendente. Il presidente eletto Joe Biden, per bocca del suo consigliere per la sicurezza nazionale, chiede la scarcerazione immediata del dissidente.
La discussione sulla risposta europea all’arresto di Alexei Navalny è in corso. Lo ha detto il portavoce del Servizio europeo per l’azione esterna (Seae), Peter Stano, a chi chiede se siano in preparazione nuove sanzioni contro Mosca. Il portavoce ha ricordato la “forte condanna europea”, e la “richiesta di rilascio immediato” dell’oppositore, oltre che di “giornalisti e persone arrivate all’aeroporto per mostrare sostegno”.
Alexey Navalny è rientrato ieri in Russia. Come aveva promesso. E gli agenti del nucleo operativo del Servizio Penitenziario Federale lo avevano preso in consegna al varco passaporti dello scalo di Sheremetyevo, come da programma. Dunque nessuna sorpresa, tranne il dirottamento del volo all’ultimo miglio (sarebbe dovuto atterrare a Vnukovo). “Questa è casa mia, sono felice di essere qui”, aveva detto a internet unificata poco prima del fermo. “Io non ho paura e non dovete averne nemmeno voi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: timori per repressione carovana in Guatemala
Respinti con la forza migliaia di honduregni in marcia verso Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL GUATEMALA
18 gennaio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Procura dei diritti umani (Pdh) del Guatemala ha manifestato preoccupazione per “l’uso della forza da parte dell’esercito e della polizia nazionale” al chilometro 177 del cammino all’Atlantico, “causando il ferimento di vari migranti”. Molte migliaia di migranti partiti venerdì da San Pedro Sula, in Honduras, ed entrati con la forza in Guatemala attraverso la frontiera di El Corinto, si sono scontrati ieri con agenti di polizia e soldati guatemaltechi che sono riusciti per il momento a fermarne i propositi di avanzare verso la frontiera con il Messico, e raggiungere poi gli Stati Uniti.
Le associazioni per la difesa dei diritti umani hanno postato nelle reti sociali video in cui si vede la marea umana di migranti – fra 6.000 e 9.000 secondo le fonti – cercare di forzare un folto sbarramento di membri delle forze di sicurezza a Chiquimula, riuscendovi all’inizio, ma battendo poi in ritirata. A differenza della strategia applicata sabato quando avevano cercato di impedire senza armi ai migranti di attraversare il confine, ieri gli agenti hanno fatto ampio uso di sfollagente, gas lacrimogeni e granate assordanti.
Dal 2018 almeno 12 carovane hanno cercato, quasi sempre senza fortuna, di raggiungere il confine fra Messico e Usa. La prima iniziativa di questo genere del 2021 è forse la più numerosa, ed stata organizzata sulla base di storiche motivazioni che fanno dell’Honduras uno dei Paesi più poveri d’America latina.
Intervistati dai media, i migranti hanno giustificato la loro intenzione di partire per la grave disoccupazione esistente, l’azione violenta delle ‘maras’ (bande malavitose giovanili), la distruzione dei raccolti lo scorso anno causata dagli uragani Eta e Iota, e infine anche per la pandemia da coronavirus che ha ulteriormente paralizzato l’economia honduregna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michel, favorevole al passaporto vaccinale in Ue
Per tornare a viaggiare. ‘Affronteremo tema coi leader giovedì’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio Ue Charles Michel è favorevole all’introduzione di una sorta di ‘passaporto vaccinale’ per tornare a viaggiare liberamente. “E’ un dibattito molto pertinente e lo inizieremo la prossima settimana”, al Consiglio europeo del 21 gennaio.
“E’ un tema delicato in molti Paesi ma va affrontato”, ha aggiunto. “Penso che anche fuori dall’Ue ci stiano pensando”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Armin il figlio del minatore: ‘Fidatevi di me’
La forza gentile dell’uomo che ora qualcuno paragona a Kohl
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
17 gennaio 2021
20:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fino a ieri era a un passo dal fallimento, oggi c’è chi lo paragona a Helmut Kohl.
All’improvviso, Armin Laschet piace molto più delle attese: ai delegati della Cdu, che lo hanno eletto presidente, e alla stampa tedesca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lui, il governatore del Nordreno-Vestfalia dal profilo un po’ sbiadito, che promette solo il “weiter so” (avanti così), ci ha messo del suo, indovinando il tenore del discorso al primo Parteitag digitale che abbia deciso le sorti di un partito. Non lo ha riempito di contenuti politici e geopolitici, per la verità: cosa che fece nel 2018 ad Amburgo Annegrett Kramp-Karrenbauer, impegnata nell’impresa di uscire dal ruolo di ‘piccola Merkel’ per raggiungere quella originale.
Il suo successore è parso meno pretenzioso, ma ha saputo far vibrare le corde giuste. “Non sono perfetto nella rappresentazione, ma sono Armin Laschet e potete fidarvi di me”, ha detto in uno dei passaggi più convincenti, lanciando il filo conduttore di un intervento centrato sul punto forte della candidatura: chi vota per lui, può averne fiducia.
Nato ad Aquisgrana, dove vive con la moglie e i tre figli, ai confini col Belgio e i Paesi Bassi, Laschet a 59 anni arriva a un passo dal coronamento della sua carriera. E anche se con la vittoria di oggi resta aperta la sfida per la cancelleria, non è affatto escluso che ce la possa fare. “Armin Kohl”, ha scritto Spiegel dedicandogli un commento e trovando una cosa in comune con il cancelliere dell’unità: “Kohl era in grado di lasciare che i problemi si risolvessero da soli, Laschet è in grado di farlo con gli avversari”. “Spesso nella sua carriera politica lo ha aiutato il fatto di essere sottovalutato”, ha osservato la Faz, il giornale dei conservatori. Studi di diritto e scienze politiche a Monaco, ex giornalista in Baviera, dove è stato anche editore di un giornale cattolico, Laschet ha una lunga esperienza politica e amministrativa. Nel Bundestag è entrato nel 1994, cinque anni dopo fu eletto al parlamento europeo, nel 2012 è diventato presidente del suo partito nel Nordreno-Vestfalia, che guida come governatore dal 2017.
Il padre era un minatore, ha raccontato al congresso. E uno degli insegnamenti rimasti impressi nella mente era che “quando si è laggiù nella miniera, non conta da dove venga il tuo collega, di che Paese o religione sia. La cosa importante è che tu ti possa fidare di lui”. Un messaggio chiaro anche sulla direzione che darà al partito, restando al centro, nel solco tracciato dalla Merkel. Poi ha mostrato una monetina, facendosi avanti, nello spazio vuoto del congresso digitale. E al gesto inatteso, forse un po’ goffo, è succeduta un’altra suggestione azzeccata: “Mio padre mi ha dato il suo marco portafortuna per oggi, e mi ha detto ‘dici alla gente che può fidarsi di te’ “.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: decine di morti in scontri esercito-Talebani
In provincia di Kunduz. Uccisi 22 militari e 25 insorti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
19 gennaio 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si ferma la violenza in Afghanistan, nonostante i colloqui di pace in corso in Qatar.
Altri 22 membri delle forze di sicurezza e 25 miliziani Talebani sono stati uccisi in scontri avvenuti nella provincia settentrionale di Kunduz, secondo quanto riferito da autorità locali.

Yousuf Ayubi, capo del Consiglio provinciale, ha precisato che 15 militari sono stati uccisi in un attacco dei Talebani nella località di Dasht-e Archi, mentre altri 7 hanno perso la vita in un attacco ad una base dell’esercito nella città di Kunduz.
Il ministero della Difesa di Kabul ha affermato che negli scontri, durati ore, sono stati uccisi anche 25 Talebani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Cremlino,non badiamo ad appelli sulla liberazione
Il portavoce di Putin: ‘E’ un affare interno della Russia’
w
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 gennaio 2021
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca non prenderà in considerazione le sollecitazioni giunte da vari Paesi stranieri per il rilascio di Alexey Navalny dato che si tratta di “un affare interno della Russia”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass.

Una fonte vicina all’amministrazione comunale di Mosca ha inoltre fatto sapere che le richieste dei sostenitori dell’oppositore, arrestato domenica al suo ritorno in Russia, per lo svolgimento di eventi pubblici a Mosca saranno negate a causa delle restrizioni legate al coronavirus. “Gli eventi pubblici a Mosca sono limitati per il periodo della pandemia in conformità con l’ordine del sindaco del 10 novembre 2020. Il divieto può essere revocato con un ordine separato”, ha detto la fonte in risposta alla domanda di Interfax se le richieste di organizzazione di raduni presentate dai sostenitori di Navalny potrebbero essere approvate.
Il Partito Libertario (non registrato) ha detto in precedenza di aver presentato all’amministrazione comunale una richiesta di organizzare un raduno a sostegno di Navalny il 31 gennaio. I sostenitori di Navalny hanno anche in programma di organizzare altri eventi a suo sostegno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Messico: presidente, Usa riformino politica immigrazione
Migliaia migranti diretti a nord sono bloccati in Guatemala
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha esortato il governo americano a intervenire con profonde riforme sulla politica di immigrazione del Paese mentre migliaia di migranti che avevano iniziato la loro marcia verso gli Usa sono stati bloccati dalla polizia nel vicino Guatemala.
Secondo quanto riporta la Bbc, Lopez Obrador si è augurato ieri che il presidente eletto Joe Biden sia disposto a lavorare con il Messico e altri Paesi sudamericani su questa difficile questione.
Come è noto, circa 7mila migranti – provenienti soprattutto dall’Honduras – si trovano attualmente in Guatemala.
“Durante la sua campagna, Joe Biden aveva offerto di mettere a punto una riforma dell’immigrazione e io spero che sarà in grado di farlo, Questo è ciò che spero”, ha detto il presidente messicano. “Penso che sia giunto il momento di mantenere l’impegno”, per la riforma dell’immigrazione, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Filippine: Amal Clooney, caso reporter Ressa ‘farsa legale’
Contro di lei una ‘campagna sempre più trasparente per zittirla’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
12:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’avvocata per i diritti umani Amal Clooney ha accusato il governo filippino di aver montato una “farsa legale” e una “campagna sempre più trasparente” per mettere a tacere la giornalista Maria Ressa, accusata di diffamazione informatica per la terza volta.
Clooney, legale libanese-britannica che guida un team di avvocati internazionali che rappresentano Ressa, ha affermato, riferisce il Guardian online, che siamo ora di fronte al “decimo mandato d’arresto emesso contro la signora Ressa e la terza accusa per diffamazione per una storia di interesse pubblico” e questo, ha aggiunto, “è l’ultimo passo nella campagna sempre più trasparente del governo filippino per zittirla e chiudere il suo sito di notizie, proprio come hanno chiuso la principale emittente televisiva del paese”.

Ressa, tra i giornalisti più influenti delle Filippine, deve già affrontare una serie di accuse legali per le quali rischia fino a 100 anni di carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Davos: Wef, ignorato il nostro allarme pandemia per 15 anni
Rischi geopolitici ed economici, i giovani prime vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 gennaio 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per 15 anni il World Forum ha avvertito il mondo sui pericoli delle pandemie. Nel 2020, abbiamo visto che cosa significa farsi cogliere impreparati e ignorare i rischi di lungo termine.
La pandemia di Covid-19 non solo si è presa milioni di vite, ma ha anche ampliato disparità già esistenti da molto tempo in termini di accesso alla sanità, economiche e digitali”.
Lo scrive il Forum economico mondiale nel suo Global Risk Report, che verrà presentato oggi in vista del summit Davos Agenda in videoconferenza la prossima settimana.
“I nostri dati più recenti indicano che l’impatto immediato del Covid-19 sulla disparità e frammentazione sociale nei prossimi 3-5 anni minaccerà l’economia, e nei prossimi 5-10 anni la stabilità geopolitica” – si legge nel rapporto – le giovani generazioni “sono le più colpite da questi sviluppi” e globalmente nell’immediato preoccupano gli effetti in termini di “peggioramento della salute mentale e disponibilità di mezzi di sussistenza”.

Mondo tutte le notizie. Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo. Sempre aggiornati in tempo reale. Leggi e condividi!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 26 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:54 DI SABATO 16 GENNAIO 2021

ALLE 20:33 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden firmera’ i primi decreti già all’Inauguration Day
Su lotta a pandemia e aiuti ad economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
21:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden firmerà i suoi primi decreti per la lotta alla pandemia e gli aiuti all’economia già nell’Inauguration Day del 20 gennaio, appena insediato alla Casa Bianca dopo il giuramento. Lo rende noto il suo transition team.

Sono in tutto una decina i decreti che verranno varati immediatamente da Biden, al massimo entro dieci giorni. Come nelle attese si tratterà in parte di norme che aboliranno alcuni dei più controversi provvedimenti di Donald Trump, come il divieto di ingresso negli Usa da alcuni Paesi musulmani. Via libera poi al ritorno degli Stati Uniti nell’accordo di Parigi sulla lotta ai cambiamenti climatici e al programma che permette di riunire le famiglie di immigrati separate al confine col Messico.
Tra le disposizioni sul fronte della lotta alla pandemia l’obbligo di indossare la mascherina nelle proprietà federali e nei viaggi tra stato e stato degli Usa. Previsto anche lo stop agli sfratti e lo slittamento dei pagamenti dei prestiti contratti dagli studenti universitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: scontri in molte località del paese
‘Casseur’ in azione, a Sousse in fiamme stazione polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
16 gennaio 2021
22:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tensioni e scontri tra gruppi di giovani e forze dell’ordine si stanno registrando in queste ore a Cité Etthadamen, sobborgo popolare della capitale, ma anche a Monastir, Sousse (dove un incendio è stato appiccato a una stazione di polizia), Biserta e in altre località del Paese. Lo affermano i media locali.

Per disperdere i giovani, che hanno sfidato il coprifuoco in vigore scendendo in strada, incendiando pneumatici, e tentando di saccheggiare esercizi commerciali, la polizia ha dovuto far uso di gas lacrimogeni. Ieri sera scene analoghe si erano viste a le Kram, dove ci sono stati diversi arresti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Los Angeles i contagi superano il milione
Le vittime in città da inizio pandemia sono 13.741
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 gennaio 2021
00:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’area metropolitana di Los Angeles i casi di Covid-19 hanno superato la soglia di un milione, una persona su dieci. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati 14.669, con 253 morti.
Le vittime a Los Angeles dall’inizio della pandemia sono 13.741.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: uomo armato arrestato vicino al Campidoglio
Aveva con sè anche un falso accreditamento per giuramento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
04:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo pesantemente armato è stato arrestato a Washington mentre cercava di oltrepassare uno dei tanti posti di blocco vicino al Campidoglio, dove Joe Biden presterà giuramento tra pochi giorni, secondo un rapporto della polizia.
L’uomo, Wesley Allen Beeler, originario della Virginia aveva con sè un falso accreditamento per la cerimonia di investitura.

La polizia ha recuperato un’arma carica e più di 500 munizioni in suo possesso. Sul suo pick-up diversi adesivi inneggianti al diritto di portare armi. Beeler è stato arrestato per possesso di armi da fuoco non registrate e di munizioni.
In vista del giuramento di Joe Biden e dopo il violento assalto a Capitol Hill da parte dei sostenitori pro-Trump del 6 gennaio, Washington è una città blindata con blocchi di cemento e filo spinato. Membri della Guardia Nazionale sono stati mobilitati in diversi Stati e alcuni parlamenti locali, come California e Minnesota, sono stati transennati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: notte di disordini in varie città, centinaia di arresti
Tra questi molti minorenni. A Sousse sequestrate molotov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
17 gennaio 2021
14:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una notte di disordini e scontri tra gruppi di giovani e forze di sicurezza in molte città della Tunisia, nonostante il lockdown. Centinaia gli arresti, tra cui molti minorenni, riportano i media locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I disordini hanno interessato tra le altre località Cité Etthadamen, sobborgo popolare di Tunisi, Sidi Hassine, Sidi Thabet, Sousse, Hammamet, Sfax, Monastir e Tozeur. Le forze dell’ordine hanno sequestrato a Sousse numerose bottiglie molotov pronte all’uso, un bidone di benzina e una spada. La situazione è tornata alla normalità intorno alla mezzanotte.
Per disperdere i giovani, che hanno sfidato il coprifuoco in vigore a causa della pandemia incendiando pneumatici e tentando di saccheggiare negozi, la polizia ha fatto ampio uso di lacrimogeni.
Appelli a manifestare erano stati lanciati nei giorni scorsi in vista del decimo anniversario, 14 gennaio, della cacciata di Ben Ali che segnò l’inizio della “rivoluzione dei gelsomini” e aprì la stagione della cosiddetta “primavera araba”.
Sotto pressione per lo scontento popolare dovuto all’aggravarsi delle preesistenti difficoltà economiche di fronte alla pandemia, il premier Hichem Mechichi ha annunciato ieri un ampio rimpasto di governo che riguarda 12 ministeri, tra cui quelli dell’Interno, della Giustizia e della Salute.
“L’obiettivo di questo rimpasto è di avere più efficacia nel lavoro del governo”, ha dichiarato il premier alla stampa. Il nuovo esecutivo, che deve ancora essere approvato dal parlamento, non include alcuna donna ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti da Honduras, scontri con la polizia in Guatemala
Carovana composta da almeno 9.000 persone, rimandati indietro
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
05:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VADO HONDO, 16 GEN – Circa novemila migranti honduregni sono entrati in Guatemala forzando il confine con la speranza di raggiungere gli Stati Uniti e un gruppo di circa 3.500 persone si è scontrato con la polizia, dopo aver percorso circa 50 chilometri all’interno del Paese.
Decine di poliziotti e soldati erano schierati a un posto di blocco nella città di Vado Hondo, nel dipartimento di Chiquimula.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni hanno forzato il passaggio del cordone di polizia prima di essere intercettati, secondo il servizio migratorio locale che ha nuovamente chiesto loro documenti e test Covid.
Il direttore generale delle Migrazioni, Guillermo Diaz, ha chiesto loro di tornare nel loro Paese e ha messo a disposizione camion e autobus per accompagnarli al confine. E ha assicurato all’emittente TN23 che d’ora in poi il sistema di polizia sarà “rafforzato”. Un nuovo ingresso illegale, come avvenuto al confine, non “accadrà più”, ha detto, “non potranno passare”.
La carovana era entrata nel Paese tra venerdì sera e sabato mattina al posto di frontiera di El Florido, 220 chilometri a est della capitale guatemalteca. Alla polizia era stato ordinato di lasciar passare i migranti, tra cui c’erano molte famiglie con bambini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: uccise due donne giudici della Corte Suprema
Nel centro di Kabul mentre si recavano al lavoro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
17 gennaio 2021
07:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uomini armati hanno sparato a due donne giudici della Corte suprema afghana, uccidendole, al centro di Kabul. Lo ha riferito il portavoce del procuratore generale, precisando che l’agguato è avvenuto mentre le due donne si stavano recando al lavoro.
Il fatto segue una ondata di omicidi nel Paese.
“Sfortunatamente, abbiamo perso due giudici donne nell’attacco di oggi. Il loro autista è rimasto ferito”, ha confermato Ahmad Fahim Qaweem, il portavoce della Corte suprema.
“Uomini armati hanno attaccato il (loro) veicolo”, ha aggiunto, precisando che “più di 200 giudici donne lavorano per la Corte Suprema”. Da parte sua, il portavoce della polizia di Kabul, Ferdaws Faramarz, ha detto che le due donne sono state uccise nel centro della città alle 8:30 (le 5:30 in Italia).
L’attentato non è stato per il momento rivendicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecuador: cane antidroga fiuta 1,3 tonnellate di cocaina
Erano nascoste in un container destinato all’Estonia
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
QUITO
17 gennaio 2021
10:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia dell’Ecuador ha sequestrato 1,3 tonnellate di cocaina nascoste in un container destinato all’Estonia: lo ha reso noto oggi il ministro dell’Interno del Paese, Patricio Pazmino.
Il carico si trovava nel porto di Guayaquil (centrosud) ed è stato individuato grazie a un cane anti-droga.

L’anno scorso le autorità del Paese hanno sequestrato un record di 128 tonnellate di stupefacenti, ovvero 18 tonnellate in più rispetto al record precedente di 110 tonnellate del 2016.
Entrambi i più grandi Paesi produttori di cocaina al mondo, Colombia e Perù, confinano con l’Ecuador.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Indonesia, il bilancio sale a 56 morti
Si scava ancora sotto le macerie, numerosi dispersi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MAMUJU
17 gennaio 2021
09:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito a 56 morti il bilancio del violento terremoto che ha scosso venerdì scorso l’isola di Sulawesi, in Indonesia. Lo riferiscono le autorità, mentre si continua a cercare tra le macerie nella speranza di trovare ancora dei sopravvissuti.
Il terremoto di magnitudo 6,2 ha lasciato migliaia di persone senza tetto e ha fatto centinaia di feriti, scatenando il panico tra gli abitanti dell’ovest dell’isola, già devastata nel 2018 da un fortissimo terremoto seguito da un devastante tsunami che ha provocato 4.300 morti.
Per due giorni decine di corpi senza vita sono stati rimossi dalle macerie di edifici crollati a Mamuju, la capitale della provincia. Altre vittime sono state trovate più a sud, dove sabato mattina è stata avvertita una forte scossa di assestamento. Cibo e attrezzature di emergenza sono stati spediti sull’isola in aereo e via mare, e la Marina ha inviato una nave medica per integrare gli ospedali ancora funzionanti, sopraffatti dall’afflusso di feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Israele crescono i decessi, arrivati a 4000
Da oggi si vaccina anche chi ha oltre 45 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre proseguono in Israele le vaccinazioni di massa contro il coronavirus, resta molto elevato il numero dei contagi e crescono i decessi. Secondo dati forniti dal ministero della Sanità, dall’inizio del mese sono morte oltre 600 persone ed il totale dall’inizio della pandemia ha raggiunto la cifra di 4.000.
Ieri si sono avuti altri 5.000 contagi, con una percentuale di infezione media del 7,2 per cento.
Malgrado il lockdown, infrazioni di massa continuano ad essere registrate in località arabe e in agglomerati urbani di ebrei ortodossi. In alcuni di essi si toccano percentuali di contagio che superano di tre volte la media nazionale.
Intanto oltre due milioni di israeliani hanno ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer e 250 mila di questi hanno preso anche la seconda, che è considerata quella determinante per l’immunizzazione. In seguito all’arrivo, la settimana scorsa, di centinaia di migliaia di nuove dosi del vaccino Pfizer il ministero della Sanità ha adesso esteso le vaccinazioni (che inizialmente erano riservate agli oltre sessantenni) anche a quanti hanno un’età superiore ai 45 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, 61.567 casi e 1.050 morti in 24 ore
Oltre 1.000 decessi per il quinto giorno consecutivo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
10:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato ieri 61.567 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 1.050 decessi provocati dalla malattia: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta il Guardian.
Si tratta del quinto giorno consecutivo che nel Paese i decessi legati al Covid superano quota 1.000.

Secondo i conteggi della Johns Hopkins University, il bilancio complessivo dei contagi in Brasile è attualmente di 8.455.059, inclusi 209.296 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb offre prima dose vaccino ad adulti entro settembre
Lo ha detto il ministro degli Esteri Dominic Raab
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
11:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La popolazione adulta del Regno Unito avrà la possibilità di ricevere la prima dose di vaccino anti-Covid entro settembre: lo ha detto oggi a Sky News il ministro degli Esteri, Dominic Raab.
“Il nostro obiettivo è quello di offrire una prima dose a tutta la popolazione adulta entro settembre – ha detto Raab -.

Se possiamo farlo più velocemente ottimo, ma questo è il piano d’azione”.
Il ministro si è quindi augurato che entro “l’inizio della primavera” alcune restrizioni possano essere “gradualmente” abolite in modo che il Paese possa “ritornare alla normalità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Atteso oggi il ritorno in Russia di Navalny, rischia l’arresto
Sostenitori pronti a incontrarlo, ma l’aeroporto è off limits
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 gennaio 2021
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alexey Navalny, ormai nemico pubblico numero uno del Cremlino, farà ritorno oggi in Russia, dove rischia l’arresto, dopo quasi cinque mesi di permanenza in Germania in seguito all’avvelenamento col Novichok patito lo scorso 20 agosto in Siberia. L’oppositore, infatti, dovrebbe atterrare allo scalo moscovita di Vnukovo alle 19:20 ore locali, sbarcando da un volo low-cost Pobeda (gruppo Aeroflot).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il servizio penitenziario russo ha già fatto sapere che sarà “costretto ad arrestarlo” poiché, in questi mesi di esilio e riabilitazione a Berlino, ha violato i termini della libertà vigilata legati alla sentenza sospesa nel caso Yves Rocher, per il quale dovrà scontare ora oltre 3 anni di prigione effettiva.
Inoltre pende su di lui un’indagine per appropriazione indebita pari a quasi 4 milioni di euro: accuse che Navalny respinge e definisce “politicamente motivate”.
Il principe dell’opposizione russa ha esortato i suoi sostenitori a “incontrarlo” all’aeroporto e su Facebook si è formato un gruppo di circa 2mila persone che dicono di voler rispondere a questo suo desiderio. Ma le autorità hanno già avvertito che non saranno tollerati raduni di massa nello scalo e ai giornalisti è stato vietato di usare telecamere e fotocamere all’interno dell’aeroporto.
Anche i gruppi che si oppongono a Navalny hanno in programma di presentarsi insieme a un movimento nazionalista che promette di accoglierlo con lo “zelyonka”, una soluzione antisettica verde brillante che si trova comunemente in Russia (usata già più volte per attaccare Navalny). Lo riporta il Moscow Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny fermato dalla polizia dopo l’atterraggio a Mosca
L’oppositore è tornato in Russia dopo 5 mesi in Germania: ‘Non ho paura, questa è casa mia’. Fermati una ventina di sostenitori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
19:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny è stato fermato dalla polizia dopo essere atterrato a Mosca. Gli agenti gli hanno chiesto di seguirlo al controllo passaporti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La moglie lo ha baciato in segno di saluto. L’avvocato non ha potuto seguirlo. La testata Current Time ha trasmesso il tutto in diretta.

“All’aeroporto di Sheremetyevo di Mosca gli ufficiali del dipartimento operativo del Servizio Penitenziario Federale della Russia (FSIN) hanno fermato Alexey Navalny, che è stato condannato alla sospensione condizionale della pena ed è stato inserito nella lista dei ricercati il 29 dicembre 2020 per molteplici violazioni del periodo di prova”, ha detto il FSIN in una dichiarazione. Lo riporta RIA Novosti.

“Io sono qui e vi posso assicurare di essere felice, questa è casa mia. Tutti mi chiedono: hai paura? No, non ho paura. Passo la dogana con animo tranquillo, poi andrò a casa perché so che ho ragione ed esorto anche voi a non avere paura”. Lo ha detto Navalny parlando ai giornalisti all’interno del terminal D dell’aeroporto di Sheremetyevo, dopo essere sceso dal bus navetta, in una specie di conferenza stampa improvvisata. Navalny si è poi diretto al controllo passaporti.

L’aereo con a bordo Navalny e la moglie è atterrato allo scalo moscovita di Sheremetyevo, invece che quello di Vnukovo. Il servizio Flightradar24 ha riferito su Twitter che la fase di atterraggio del volo è stata attivamente seguita da circa 500mila utenti.

Navalny, ormai nemico pubblico numero uno del Cremlino, in Russia rischia l’arresto, dopo quasi cinque mesi di permanenza in Germania in seguito all’avvelenamento col Novichok patito lo scorso 20 agosto in Siberia.

In precedenza all’aeroporto di Berlino: “Sono innocente, non temo l’arresto” in Russia, aveva detto l’oppositore russo.
“Ragazzo, portaci della vodka. Torniamo a casa”. Lo dice in un video la moglie di Alexey Navalny, Yulia Navalnaya, guardando fisso nella telecamera mentre è seduta a bordo del volo Pobeda che la riporterà, insieme al marito, in Russia. Le immagini sono state pubblicate sul canale Instagram di Navalny.
Lyubov Sobol, Ruslan Shaveddinov e Konstantin Kotov, colleghi di Alexey Navalny, sono stati fermati dalla polizia all’aeroporto di Vnukovo a Mosca mentre erano in attesa dell’arrivo del suo volo da Berlino. Lo riportano diversi media russi come la testata indipendente Meduza.

Tra i fermati c’è anche Oleg Navalny, fratello di Alexey, Ilya Pakhomov, Anastasia Kadetova, Alexey Molokoedov, nonché il giornalista di Novaya Gazeta Vlad Dokshin.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Uganda: Bobi Wine, ora temo per la mia vita e per mia moglie
Candidato dell’opposizione alla Bbc: ‘La mia casa è circondata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bobi Wine, il candidato dell’opposizione sconfitto nelle presidenziali in Uganda dall’eterno presidente Yoweri Museveni in elezioni che ritiene truccate e non valide, ora teme per la vita sua e per quella di sua moglie.
Il 38enne cantante prestato alla politica – vero nome, Robert Kyagulanyi – lo ha confessato in un’intervista telefonica alla Bbc: “Ho paura per la mia vita e per la vita di mia moglie”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wine afferma che non gli è consentito lasciare la sua abitazione, che è circondata dalle forze di sicurezza. “A nessuno è permesso uscire o entrare in casa nostra. Inoltre a tutti i giornalisti, locali e internazionali, viene impedito di raggiungermi qui a casa”.
Wine ha detto che respinge i risultati elettorali “con il disprezzo che meritano”.
Museveni, che ufficialmente ha vinto con il 59% dei voti ed è stato così rieletto a 76 anni per un nuovo mandato di cinque anni dopo essere rimasto ininterrottamente al potere per 36 anni, le ha invece dichiarate le elezioni “più giuste di sempre”. Questo malgrado le diffusa violenza in campagna elettorale, con molti morti, e la chiusura totale di internet in tutto il Paese in coincidenza del voto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: 73 morti bilancio sisma, piogge fermano ricerche
Gru e scavatrici sul posto, ma c’è rischio crolli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MAMUJU
17 gennaio 2021
12:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Torrenziali piogge monsoniche impediscono ai soccorritori di scavare fra le macerie alla ricerca di sopravvissuti nell’isola di Sulawesi, in Indonesia, colpita la notte fra giovedì e venerdì da un terremoto di magnitudo 6.2 che finora, secondo un bilancio del tutto provvisorio, ha fatto almeno 73 morti accertati e migliaia di sfollati.
Sul posto, e in particolare nella cittadina marittima devastata di Mamuju di 110.000 abitanti, sono schierate gru e scavatrici.
Le macerie includono molti edifici in cemento, fra cui un ospedale. E’ presente anche un’unità polizia con cani da ricerca.
“La pioggia costituisce un rischio perché gli edifici danneggiati possono crollare se diventa troppo pesante – spiega Octavianto, uno dei soccorritori – sommandosi agli effetti delle scosse di assestamento”. Allo stesso tempo, “rimuovere troppo velocemente le macerie con macchinari pesanti potrebbe uccidere eventuali sopravvissuti ancora sepolti là sotto”, aggiunge Octavianto, aggiungendo che le persone ritrovate finora erano morte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria prolunga il lockdown al 7 febbraio, obbligo Ffp2
Nei negozi e sui mezzi pubblici, distanziamento fisico a 2 metri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
13:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Austria prolunga il lockdown nazionale fino al 7 febbraio, a causa della cosiddetta variante inglese del coronavirus, e inasprisce alcune misure. Lo ha annunciato il cancelliere Sebastian Kurz in una conferenza stampa, riferisce l’agenzia Apa.

Inizialmente le chiusure erano previste fino al 24 gennaio.
Dal 25 verrà invece imposto l’uso di mascherine Ffp2 nei negozi e sui mezzi pubblici, mentre il distanziamento fisico è aumentato a 2 metri. L’Austria, con 8,9 milioni di abitanti, è al suo terzo lockdown, con solo i negozi essenziali aperti.
Finora ha registrato circa 390 mila contagi e più di 7.000 morti.
L’obiettivo del governo di Vienna è riaprire dall’8 febbraio i negozi al dettaglio, i fornitori di servizi alla persona (come i parrucchieri) e i musei, ma in condizioni ancora rigorose. Hotel e ristoranti dovranno invece attendere il mese di marzo ma una valutazione sarà fatta a metà febbraio. Restano ancora chiuse anche le scuole: dall’8 febbraio le lezioni in presenza ricominceranno a Vienna e in Bassa Austria, mentre l’Alta Austria e la Stiria stanno rinviando le vacanze invernali di una settimana per poter riprendere in presenza dal 15 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 6 francesi su 10 per passaporto sanitario
Ma governo si dice ‘molto reticente’ su documento vaccinazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
17 gennaio 2021
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Contro ogni previsione, i francesi – fino a pochi giorni fa in maggioranza scettici sul vaccino – sono prevalentemente favorevoli al varo di un “passaporto sanitario” che consenta di individuare chi è vaccinato contro il Covid-19. Le autorità, al contrario, si dicono “molto reticenti” su questa ipotesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stando a un sondaggio Ifop per Le Parisien, tra fine novembre e oggi la percentuale dei francesi disposti a farsi vaccinare si è impennata, dal 41% al 54%. Al tempo stesso, 6 persone interrogate su 10 si dicono favorevoli al rilascio di un documento per dimostrare l’acquisita immunità grazie a vaccino.
E, in particolare, il certificato del vaccino effettuato – secondo il sondaggio – dovrebbe essere obbligatorio per chi vuole prendere l’aereo e recarsi all’estero (62%), per chi vuole recarsi a far visita a persone vulnerabili o anziani (60%) e per chi vuole utilizzare i trasporti pubblici (52%).
Sul tema del passaporto sanitario, il governo si dice invece “molto reticente” secondo quanto spiegato dal sottosegretario agli Affari europei, Clement Beaune, ai microfoni di France Info: “Se si parla di un documento che autorizza a viaggiare in Europa, credo sia molto prematuro”. “E’ un dibattito – ha continuato Beaune – che non ha senso e che, in un momento in cui ovunque sta ancora cominciando questa campagna di vaccinazione in Europa, sarebbe scioccante che ci fossero più diritti per alcuni che per altri. Non è la nostra concezione della protezione e dell’accesso ai vaccini”.
L’idea lanciata dalla Grecia e ripresa dalla presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, di un certificato di vaccinazione per rilanciare il turismo in Europa (nonostante l’ostilità dell’OMS) non deve essere “affrontata in questo momento”, secondo Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb valuta la quarantena in hotel per tutti gli arrivi
‘A loro spese’. Raab conferma l’indiscrezione del Sunday Times
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i passeggeri in arrivo nel Regno Unito potrebbero presto essere costretti a trascorrere un periodo di quarantena in appositi hotel, a loro spese: lo ha detto il ministro degli Esteri, Dominic Raab, confermando un’indiscrezione in questo senso riportata oggi dal Sunday Times.
Come è noto, da domani tutti i passeggeri in arrivo nel Paese dovranno mostrare un risultato negativo del test anti-Covid, oltre ad osservare un periodo di autoisolamento di 10 giorni.
Ma Londra vuole andare oltre, e secondo il giornale i ministri del Regno hanno già ordinato la messa a punto di piani per la creazione di questi hotel.
Il governo britannico ha “preso in esame tutte le possibilità”, ha detto Raab a Sky Tv commentando l’indiscrezione del domenicale, riporta il Guardian. Londra, scrive il Sunday Times, seguirebbe così l’esempio dell’Australia e della Nuova Zelanda. Gli hotel utilizzerebbero la tecnologie Gps e le videocamere dotate di software per il riconoscimento facciale in modo da assicurarsi che i loro ospiti non violino la quarantena.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nepalesi riescono nella prima scalata invernale del K2
Ma nella giornata di festa muore l’alpinista spagnolo Mingote
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
13:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Era l’ultima sfida nel mondo dell’alpinismo himalayano, la più difficile e la più ambita: salire il K2 nella stagione invernale. Per anni ci hanno provato spedizioni di mezzo mondo, russi in primis, ma alla fine l’ha spuntata un team di alpinisti nepalesi, quasi tutti di etnia sherpa, abituati all’alta quota e a muoversi in condizioni estreme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’impresa funestata però dalla morte, sulla seconda montagna più alta al mondo, di un alpinista spagnolo.
Alle 17 (ora del Pakistan) del 16 gennaio Nirmal Purja, celebre per aver scalato tutti i 14 Ottomila della terra in 189 giorni, e i suoi nove compagni di cordata hanno piantato la piccozza nella calotta sommitale della seconda montagna più alta del mondo e considerata la più difficile da conquistare. Era l’unica a non essere mai stata salita in inverno. Per il piccolo paese asiatico, stretto tra i colossi di Cina e India, è un grande successo di immagine.
Da ieri il K2 non sarà più solo ‘la montagna degli italiani’, dopo la prima salita nel 1954 di Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, ma anche un po’ la montagna dei nepalesi. Il team vincente – formato anche da Gelje Sherpa, Mingma David, Mingma G, Sona, Mingma Tenzi, Pem Chhiri, Dawa Temba, Kili Pemba e Dawa Tenjing – in meno di un mese ha allestito i campi di alta quota e ha sfruttato la prima finestra di bel tempo per attaccare la vetta. Una strategia – coordinata al campo base da Chhang Dawa Sherpa – basata sulla velocità che è risultata vincente. Sono partiti nella notte dal campo 4, a 7.800 metri di quota, hanno superato i delicati passaggi del Collo di bottiglia e del traverso, hanno risalito il pendio finale fino agli 8.611 metri della cima. E sono arrivati sulla vetta tutti assieme.
“Questo è il traguardo più grande nella storia dell’alpinismo – spiega Chhang Dawa Sherpa – ed un buon esempio del lavoro di squadra. Grazie alla montagna per aver concesso questa scalata, ‘se la montagna ti lascia scalare, nessuno ti ferma’. È K2 ed è inverno, possono accadere ancora tante cose incerte, non si sa mai. Spero che ora tutti scendano in sicurezza”. Per il team nepalese è iniziata infatti una lunga e pericolosa discesa per rientrare al campo base.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una giornata di festa per il mondo dell’alta quota macchiata però da un grave incidente: durante la discesa tra campo 1 e il Campo base avanzato l’alpinista spagnolo Sergi Mingote è caduto riportando ferite letali. A soccorrerlo sono stati lo spagnolo Alex Gavan, l’italiana Tamara Lunger e altri due scalatori polacchi. Dal campo base è stato inviato un team medico. Tutti i tentativi di salvarlo si sono rivelati inutili. La salma sarà evacuata nelle prossime ore in elicottero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: allarme ospedali in Gb, un ricovero ogni 30 secondi
Il direttore dell’Nhs: ‘Da Natale sono 15 mila i pazienti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
14:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Gran Bretagna viene ricoverato un paziente covid “ogni 30 secondi”. Lo ha detto il direttore dell’Nhs (il servizio sanitario britannico), Sir Simon Stevens, all’Andrew Marr show della Bbc, mettendo in guardia dalla “pressione estrema” cui sono sottoposti gli ospedali del Regno Unito.

Da Natale, ha aggiunto, il numero dei pazienti ricoverati è arrivato a 15 mila, l’equivalente di 30 ospedali pieni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: evacuato corpo alpinista spagnolo morto sul K2
Salma di Mingote Moreno trasportata a Skardu dall’esercito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
17 gennaio 2021
14:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il corpo dell’alpinista spagnolo Sergio Mingote Moreno, deceduto ieri sul K2, è stato trasportato nella cittadina di Skardu dalle autorità pachistane.
Mingote Moreno è morto per le ferite riportate precipitando in un crepaccio durante il ritorno dal Campo 1 al Campo Base della seconda vetta del mondo, conquistata ieri nella prima invernale da un team di sherpa nepalesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La salma è stata portata via oggi a Skardu dall’esercito”, ha detto Karar Haideri presidente del Club alpino del Pakistan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Laschet l’erede di Merkel, la Cdu resta al centro
Sconfitto il falco Merz. Ma la sfida per la cancelleria è aperta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
14:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La svolta a destra dei conservatori tedeschi non c’è stata neppure stavolta, e a vincere è di nuovo la linea Merkel: la Cdu ha eletto Armin Laschet come suo nuovo presidente, scegliendo di restare nel solco tracciato negli ultimi 15 anni dalla cancelliera. “Vinceremo solo restando forti al centro”, ha detto il presidente del Nordreno-Vestfalia, al primo congresso digitale dei democristiani, in un discorso che ha conquistato i delegati, portando ad un risultato decisamente migliore del previsto.
Laschet ha fatto fuori il falco Friedrich Merz al ballottaggio con 521 voti contro 466 dopo il testa a testa registrato alla prima tornata, quando Merz aveva un vantaggio di soli 5 delegati (385 contro 380).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il terzo candidato, il deputato Norbert Roettgen, l’outsider della competizione, è uscito di scena con onore grazie a 224 preferenze. Il partito però resta diviso e anche la sfida per la cancelleria è ancora aperta. Un segnale dell’inquietudine interna è arrivato praticamente subito: incassata sportivamente la sconfitta sul palco, l’avvocato finanziario Merz, riportato alle ambizioni politiche anche dall’amico Wolfgang Schaeuble, ha immediatamente chiesto un posto nel gabinetto di Angela Merkel come ministro dell’Economia. E lo ha postato su Twitter. A stretto giro, il rifiuto della Bundeskanzlerin, veicolato dal portavoce: “Nessun cambio al governo in programma”. Un film già visto due anni fa ad Amburgo, quando a vincere fu Annegrett Kramp-Karrenbauer. La cancelliera non fa sconti ai suoi rivali, ed è chiaro che riportare il partito all’unità non sarà facilissimo per Laschet dopo la seconda forte delusione di quanti hanno nostalgia di una Cdu più conservatrice. “Diciamolo a chiare lettere: molti hanno fiducia in Angela Merkel, più di quanto ce l’abbiano nella Cdu.
E adesso il partito deve recuperare questa fiducia”, ha avvertito Laschet. “Io non sono perfetto – ha convenuto in uno dei passaggi più suadenti del discorso – ma sono Armin Laschet, e di me potete fidarvi”. Dopo una faticosa campagna elettorale in cui ha arrancato nei sondaggi, il governatore della Vestfalia ha dato il tono giusto al suo intervento che, pur non ricchissimo di contenuti, evidentemente ha attecchito. In più di un momento ha citato il padre, un minatore: “Mi ha dato il suo marco portafortuna per oggi e mi ha detto ‘dì alla gente che può fidarsi di te’ “.
Laschet non ha però citato la partita per la cancelleria, diversamente dal suo avversario principale, che l’aveva esplicitamente rivendicata: “Non mi candido solo alla guida del partito, ma anche a quella del Paese. E con me non sarà facile”, aveva annunciato Merz. Il governatore è stato molto più cauto: “Ora mi impegnerò per fare in modo che sia l’Unione a designare il prossimo cancelliere”. Un cenno esplicito all’accordo da prendere a marzo con Markus Soeder, il potente leader della Csu bavarese, considerato uno dei papabili alla successione di Merkel. La sfida sarà però probabilmente a tre, come ha fatto capire anche oggi Jens Spahn, il giovane ministro della Salute, che ha ribadito: “La candidatura a cancelliere non è all’ordine del giorno”.
Spahn, che ha sostenuto Laschet rinunciando nei mesi scorsi ad affrontare le competizione di oggi, avrebbe sondato nelle scorse settimane gli umori del partito per capire se vi sia spazio per scendere in campo personalmente in seconda battuta. Insomma, se le sfide sul tavolo per il più grande partito popolare d’Europa sono enormi – la digitalizzazione, il cambiamento climatico e la crisi demografica, nell’elenco fatto ieri dalla cancelliera – non sono piccoli gli ostacoli per una pacificazione interna della Cdu. Il nuovo presidente dovrà rimettere insieme le anime del partito e tener testa a due sfidanti forti, tanto popolari quanto pieni di sé.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sparatoria stamattina a Phoenix, diversi feriti
La polizia interviene dopo una segnalazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse persone sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta a Phoenix. Lo riferisce Abc Arizona.

Secondo quanto si apprende, la sparatoria sarebbe avvenuta alle 5 di stamane quando la polizia è intervenuta in una zona dopo una segnalazione. Sul posto gli agenti hanno soccorso diverse persone ferite subito trasportate nell’ospedale locale, secondo quanto riferiscono i funzionari del Dipartimento dei Vigili del fuoco di Phoenix. Al momento non si hanno altri dettagli, mentre la polizia indaga sulla dinamica della sparatoria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al Cairo udienza su rinnovo detenzione Zaki, esito incerto
Quattro diplomatici assistono: Patrick è ‘in buono stato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
17 gennaio 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è tenuta al Cairo l’udienza sul rinnovo della custodia cautelare per Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna in carcere in Egitto da quasi un anno con l’accusa di propaganda sovversiva su internet. Lo si è appreso nella capitale egiziana dove si precisa che – come la volta precedente a dicembre – per ora non vi sono indicazioni sull’esito dell’udienza, ossia se la carcerazione verrà rinnovata di altri 45 giorni o se verrà ordinata una scarcerazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’udienza ha assistito, come ad altre precedenti, un funzionario dell’ambasciata italiana al Cairo insieme ad altri diplomatici, oggi delle ambasciate francese, olandese e canadese. Lo si è appreso al Cairo, dove Patrick è detenuto nel carcere di Tora. I quattro diplomatici hanno potuto vedere Patrick Zaki e salutarlo, trovandolo in “buono stato”, si è appreso nella capitale egiziana. Lo studente ha ringraziato più volte i diplomatici presenti per il sostegno che viene dall’Ue e dai loro Paesi.
I funzionari si sono recati al tribunale su iniziativa italiana, nell’ambito del meccanismo di monitoraggio processuale dell’Unione Europea. Il caso Zaki è al momento l’unico attivamente monitorato da un gruppo di Paesi, e ciò sempre per iniziativa dell’ambasciata italiana al Cairo, mentre il meccanismo di monitoraggio nel suo complesso rimane momentaneamente sospeso a causa del Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: crolla la popolarità Trump, mai così bassa da 4 anni
Sondaggio del Pew Research Center dopo l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 gennaio 2021
15:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascerà l’incarico mercoledì 20 gennaio con il più basso indice di gradimento della sua presidenza: il 29%, secondo l’ultimo sondaggio del Pew Research Center. Nei quattro anni alla Casa Bianca l’indice si è sempre attestato tra il 35% e il 45%.

Il crollo finale nella popolarità di Trump è dovuto ai fatti del 6 gennaio, con l’assalto dei suoi sostenitori al palazzo del Congresso. Secondo un altro sondaggio di Ssrs condotto per la Cnn, il 54% degli americani afferma che Trump dovrebbe essere rimosso dal suo incarico prima della fine del mandato il 20 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Zarif, l’accordo è vivo grazie all’Iran
Ministro risponde a dichiarazione Parigi-Berlino-Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
17 gennaio 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’accordo sul nucleare del 2015 (Jcpoa) è vivo solo grazie all’Iran e non ai leader” di Francia, Germania e Regno Unito. Lo ha twittato il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, in risposta ad una dichiarazione rilasciata il giorno prima da Parigi-Berlino-Londra in cui si esorta fortemente Teheran a sospendere la sua attività nucleare e a tornare all’accordo per preservarla.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I 3 leader, che fanno affidamento all’Ufficio Usa per il controllo dei beni esteri per adempiere ai loro obblighi ai sensi dell’accordo nucleare del 2015, non hanno fatto nulla per mantenere l’intesa”, continua Zarif.
“Ricordate l’iniziativa nata morta del presidente francese Emmanuel Macron o il mancato pagamento del debito ordinato dal tribunale da parte del Regno Unito?”, ha chiesto il ministro.
In un altro messaggio su twitter, Zarif si è rivolto al ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian – che ieri ha accusato l’Iran di destabilizzare i suoi vicini nella regione – e ha detto: “Caro collega: hai mandato in frantumi la tua carriera con le armi vendute ai criminali di guerra sauditi.
Evita assurde sciocchezze sull’Iran. Tu stai destabilizzando la nostra regione. Smettila di proteggere i criminali che usano le tue armi per massacrare i bambini nello Yemen”, ha sottolineato Zarif.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Principe William, orgoglioso miei nonni si siano vaccinati
Videochiamata con il personale impegnato nel programma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
15:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I miei nonni si sono vaccinati e sono molto orgoglioso che lo abbiano fatto”. Lo ha detto il principe William in una videochiamata con il personale sanitario impegnato in prima linea con il programma di vaccinazioni in corso nel Regno Unito.

Il duca di Cambridge ha elogiato il personale del Servizio sanitario nazionale e ha definito il programma “straordinario”.
“Voglio congratularmi con lo staff coinvolto nel programma perché sembra straordinario”, ha detto mentre il personale ha scherzato sul fatto di “sognare” vaccini giorno e notte, lavorando 7 giorni su 7.
Nell’esprimere orgoglio per i nonni, il duca ha poi detto che “è importante che ci si vaccini quando viene chiesto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polizia sgombera sostenitori Navalny e media all’aeroporto
Si sente la gente gridare ‘fascisti’
w
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 gennaio 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia in assetto anti-sommossa è entrata dentro l’aeroporto di Vnukovo per sgomberare giornalisti e sostenitori di Alexey Navalny. Lo riferisce l’emittente indipendente Dozhd la quale aggiunge che si sente la gente gridare “fascisti”.
La polizia ha già fermato Lyubov Sobol, Ruslan Shaveddinov e Konstantin Kotov, colleghi di Navalny, mentre erano in attesa dell’arrivo del suo volo da Berlino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India, 224 mila vaccinati nei primi due giorni
Circa 450 hanno avuto effetti collaterali, tre i ricoverati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
17 gennaio 2021
18:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
224 mila persone sono state vaccinate nei primi due giorni della campagna di massa anti Covid avviata ieri dal governo indiano: lo ha annunciato in una conferenza stampa il sottosegretario alla Salute Manohar Agnani.
Ieri il premier Modi aveva detto in un discorso alla nazione che nelle prime 48 ore ci sarebbero stati 300mila vaccinati.

Il ministero ha informato che in 447 persone sono stati riscontrati effetti collaterali di leggera gravità, come nausea, qualche linea di febbre, mal di testa. Tre persone sono state ricoverate, ma dopo poche ore sono state dimesse.
Prima della vaccinazione si deve firmare un modulo in cui si dà il consenso e si dichiara di essere stato informato dei possibili effetti collaterali del trattamento. La campagna proseguirà nei 3.351 punti di somministrazione in tutto il Paese, che saranno aperti quattro giorni la settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michel, favorevole al passaporto vaccinale in Ue
Per tornare a viaggiare. ‘Affronteremo tema coi leader giovedì’
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
18:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio Ue Charles Michel è favorevole all’introduzione di una sorta di ‘passaporto vaccinale’ per tornare a viaggiare liberamente. “E’ un dibattito molto pertinente e lo inizieremo la prossima settimana”, al Consiglio europeo del 21 gennaio.
“E’ un tema delicato in molti Paesi ma va affrontato”, ha aggiunto. “Penso che anche fuori dall’Ue ci stiano pensando”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Atterrato a Mosca Sheremetyevo l’aereo di Navalny
Sulla navetta con la moglie verso il terminal
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 gennaio 2021
19:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’aereo con a bordo Alexey Navalny e la moglie è atterrato allo scalo moscovita di Sheremetyevo, invece che quello di Vnukovo. Il servizio Flightradar24 ha riferito su Twitter che la fase di atterraggio del volo è stata attivamente seguita da circa 500mila utenti.
Navalny e la moglie sono sbarcati dall’aereo e sono sul bus navetta che porta i passeggeri al terminal.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, da domani vaccino aperto a tutti gli over 75
Possibile prenotare anche per soggetti vulnerabili di ogni età
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
17 gennaio 2021
19:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 6 milioni i francesi che si aggiungeranno da domani agli oltre 500.000 che fino ad oggi sono stati vaccinati contro il Covid-19: si tratta delle persone over 75 che non vivono nelle case di riposo (5 milioni) e 800.000 con patologie “ad alto rischio”, come le insufficienze renali croniche e vari tipi di cancro.
Dopo il primo weekend di coprifuoco anticipato alle 18 per tutto il territorio e dopo aver toccato ieri quota 70.000 vittime della pandemia, la Francia passa alla velocità superiore nella somministrazione del vaccino, con la possibilità di telefonare e prenotare per farsi inoculare il farmaco che garantisce immunità negli 833 centri predisposti.

La piattaforma on line per le prenotazioni mostra oggi il tutto esaurito quasi ovunque. Giovedì, il primo giorno per prenotarsi, si sono precipitati in un milione per avere l’appuntamento. Molti di loro sono stati invitati a riprovare nei prossimi giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny a Mosca, ‘non ho paura, questa è casa mia’
‘Non abbiatene nemmeno voi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 gennaio 2021
19:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Io sono qui e vi posso assicurare di essere felice, questa è casa mia. Tutti mi chiedono: hai paura? No, non ho paura.
Passo la dogana con animo tranquillo, poi andrò a casa perché so che ho ragione ed esorto anche voi a non avere paura”. Lo ha detto Alexey Navalny parlando ai giornalisti all’interno del terminal D dell’aeroporto di Sheremetyevo, dopo essere sceso dal bus navetta, in una specie di conferenza stampa improvvisata. Navalny si è poi diretto al controllo passaporti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: ancora scontri giovani-polizia in varie città
Ieri una serata di disordini e saccheggi, 242 arresti
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
17 gennaio 2021
19:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono ripresi con il calare della sera, malgrado il lockdown, in molte città della Tunisia, disordini e scontri tra gruppi di giovani e forze di sicurezza.
Cité Ettadhamen, Mnihla, al Intilaka, sobborghi popolari della capitale ma anche Sbeitla, Beja, Kasserine, Jelma, Menzel Bouzalfa, Sousse, Gafsa, Biserta, Sidi Bouzid, le località finora interessate in cui le forze dell’ordine hanno dovuto usare gas lacrimogeni per disperdere gli “agitatori”.

La polizia ha schierato rinforzi in molte città per impedire a questi gruppi di facinorosi di danneggiare edifici pubblici e proprietà private. La notte scorsa le autorità tunisine hanno arrestato 242 giovani, in gran parte minori, con l’accusa di atti vandalici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alexey Navalny fermato all’aeroporto di Mosca
L’avvocato non ha potuto seguirlo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 gennaio 2021
19:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alexey Navalny è stato fermato dalla polizia dopo essere atterrato a Mosca. Gli agenti gli hanno chiesto di seguirlo al controllo passaporti.
La moglie lo ha baciato in segno di saluto. L’avvocato non ha potuto seguirlo.
La testata Current Time ha trasmesso il tutto in diretta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda:Bobi Wine impugnerà voto in tribunale ma chiede calma
Candidato sconfitto invita sostenitori a astenersi da violenze
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
19:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Uganda il candidato presidenziale dell’opposizione Bobi Wine, sconfitto nelle elezioni dall’inamovibile presidente Yoweri Museveni, ha annunciato che impugnerà legalmente il risultato elettorale, che non giudica valido, e invita i suoi sostenitori ad astenersi da ogni violenza.
L’annuncio – scrive Al Jazeera – è stato fatto sull’account di Facebook della National Unity Platform (Nup), il partito d’opposizione di cui è deputato l’ex cantante 38enne, che oggi ha detto alla Bbc di essere chiuso in casa, circondato dalle forze di sicurezza di Museveni, e di temere per la vita sua e di sua moglie.

“Mi assumo questa dolorosa ma inevitabile decisione da leader, invitandovi a desistere da ogni forma di violenza mentre ci prepariamo a contestare il risultato elettorale e i suoi lampanti difetti nelle corti di giustizia per la nostra vittoria a lungo termine e per l’Uganda”, ha scritto Wine rivolto ai suoi sostenitori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Musica: morto produttore rock Phil Spector
Tmz,per complicanze causate da Covid. Scontava pena per omicidio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
17:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Phil Spector, uno dei più famosi produttori della storia della musica rock, è morto per complicanze legate al Covid: lo riferisce il sito Tmz, citando fonti informate. Spector, che aveva 80 anni, stava scontando una condanna che prevedeva da un minimo di 19 anni fino all’ergastolo per l’assassinio di Lara Clarkson.
Produsse il suo primo successo quando era ancora al liceo, ‘To Know Him is to Love Him’, e legò il suo nome a brani classici come ‘Be my baby’, ‘Unchained melody’, fino a partecipare alla produzione di ‘Let it Be’ dei Beatles.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Divi rock vendono musica, Fleetwood dopo Dylan
Boom legato a pandemia, tra successo streaming e stop concerti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
17 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Seguendo l’esempio di Bob Dylan e Neil Young, uno dei fondatori dei Fleetwood Mac, Mick Fleetwood, ha venduto la sua quota delle registrazioni della band al gigante musicale Bmg. L’accordo copre i diritti su album classici come “Rumours”, “Tango In The Night” e “Tusk” per un totale di circa 300 canzoni e “18 ore di batteria”, ha annunciato la divisione musicale del colosso dei media tedesco Bertelsmann.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pochi giorni fa il single del 1977 dei Fleetwood Mac “Dreams” aveva mandato in fibrillazione TikTok raccogliendo 2,9 milioni di visioni seguite da una valanga di vendite in streaming mentre nel 2020 la collezione di greatest hits “50 Years – Don’t Stop” e’ entrata tra gli album top ten dell’anno nel Regno Unito. L’intesa tra Bmg e Fleetwood si differenzia da quelli raggiunti da Dylan e Young: i due musicisti si sono limitati a vendere rispettivamente a Universal Music e al britannico Hipgnosis Songs Fund materiale dal loro catalogo musicale, non i diritti sulle vere e proprie registrazioni. A Mick Fleetwood Bmg ha pagato invece una somma una tantum in cambio dei futuri proventi derivati dalla distribuzione della sua musica compresi i “master tapes” creati in studio negli ultimi 50 anni.
Il boom di servizi in streaming come Spotify nei mesi della pandemia e’ dietro il boom delle vendite dei cataloghi musicali generano introiti ogni volta che vengono suonate sulla radio, internet o usati in film, show televisivi o programmi di fitness online come Peloton. Ma e’ anche in gioco il lockdown che ha bloccato concerti e tournee per non parlare del “fattore eta'”.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Sempre aggiornate, in continuo e costante aggiornamento. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 52 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:13 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

ALLE 21:54 DI SABATO 16 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: giustiziato ex narcotrafficante, era malato di Covid
Corey Johnson, 52 anni, era coinvolto in 10 omicidi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
04:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ex narcotrafficante condannato a morte per il suo coinvolgimento in 10 omicidi, Corey Johnson (scritto anche Cory), è stato giustiziato ieri negli Stati Uniti nonostante fosse malato di Covid-19. Lo riportano i media americani.

Un tribunale aveva sospeso l’esecuzione di Johnson e di un altro condannato a morte, Dustin Higgs, proprio perche’ entrambi avevano contratto il coronavirus, ma una corte d’appello federale ha revocato lo stop mercoledì e la Corte Suprema ha dato il via libera all’esecuzione di Johnson ieri.
L’uomo, un afroamericano di 52 anni membro di una gang responsabile di 10 omicidi nel 1992 nello Stato della Virginia, è stato giustiziato ieri sera con un’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana.
L’esecuzione dell’altro condannato a morte è prevista per oggi: Higgs sarebbe l’ultimo condannato federale che l’amministrazione Trump vorrebbe mettere a morte prima della fine del suo mandato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, ieri 229.386 casi e 3.769 morti
Finora somministrate 11.148.991 dosi di vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
09:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato nella giornata di ieri 229.386 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.769 morti: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Lo riporta la Cnn.

Il bilancio complessivo dei contagi negli Usa è attualmente a quota 23.313.103, inclusi 388.692 decessi.
Finora, secondo l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese (Cdc), sono state distribuite a livello nazionale almeno 30.628.175 dosi di vaccini ed almeno 11.148.991 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tokyo 2020, stop a permessi ingressi atleti stranieri
Media, governo costretto a misure più severe in vista Olimpiadi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
15 gennaio 2021
09:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stop temporaneo in Giappone ai permessi di ingresso degli atleti stranieri che intendono allenarsi in vista delle Olimpiadi di Tokyo, in linea con la chiusura delle frontiere decisa mercoledì scorso. Lo anticipa l’agenzia Kyodo, che cita fonti del governo, spiegando che l’esecutivo ha già informato le federazioni sportive del Paese circa l’imminente direttiva per contenere la diffusione del coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fino al 7 febbraio tutti i cittadini stranieri non in possesso di un permesso di soggiorno non potranno fare ingresso in Giappone. Il provvedimento segue l’abolizione dei permessi per i viaggi d’affari brevi da 10 nazioni asiatiche, compresa la Cina.
Agli atleti giapponesi sarà consentito di rientrare nel Paese, ma all’arrivo dovranno sottoporsi all’obbligo di quarantena di due settimane. Inizialmente gli stranieri non residenti – tra cui gli stessi atleti professionisti e gli allenatori stranieri che operano in Giappone – erano esentati dalle restrizioni.
La decisione avrà ripercussioni significative sul campionato di calcio della J-League, il cui inizio è previsto per il 26 febbraio, e sulla stagione di baseball. Ieri, a due giorni dall’avvio, è stato posticipato fino a 5 settimane l’inizio del campionato di rugby, dopo il contagio di 62 giocatori appartenenti a sei diverse squadre. In base al calendario ufficiale le Olimpiadi di Tokyo sono previste dal 23 luglio all’8 agosto, mentre le Paraolimpiadi dal 24 agosto al 5 settembre.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Afp, in Europa 30 milioni di casi
Si conferma are più colpita al mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I casi di Covid-19 in Europa hanno raggiunto i 30 milioni, secondo il conteggio dell’agenzia France Presse.
Il conteggio della Afp si basa sui dati ufficiali forniti alle 9 ora italiana di oggi dalle autorità sanitarie di 52 paesi (a est arriva a includere l’Azerbaigian e la Russia), e conferma l’Europa come la zona più colpita al mondo dal coronavirus, davanti a Usa/Canada (23.994.507 casi) e America Latina/Caraibi (16.989.628 casi).

Lo scorso 17 dicembre l’Europa è stata la prima regione mondiale a superare il mezzo milione di morti.
Al suo interno i paesi più colpiti sono la Russia (3.520.531 casi, 64.495 morti) e il Regno Unito (3.260.258 casi, 86.015 morti). L’Italia, secondo questo conteggio, è al quinto posto, con 2.336.279 casi e 80.848 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Indonesia, record casi giornalieri, +12.818 in 24 ore
I contagi salgono a 882.418, i morti a 25.484
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Indonesia ha registrato 12.818 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il livello più alto dall’inizio della pandemia: lo ha reso noto la taskforce nazionale per il Covid-19. Secondo quanto riporta la Cnn.

Il bilancio complessivo dei contagi sale così a quota 882.418, inclusi 25.484 decessi (di cui 238 nelle ultime 24 ore). L’Indonesia è uno tra i Paesi asiatici più colpiti dalla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: 130 mila indagati in 6 anni per insulti a Erdogan
Quasi 10 mila condanne, processati oltre 900 minorenni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 gennaio 2021
11:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 130 mila le inchieste aperte negli ultimi 6 anni dalla magistratura turca per “insulti” al presidente Recep Tayyip Erdogan. Lo indicano i dati del ministero della Giustizia di Ankara, secondo cui tra il 2014 e il 2019 le persone oggetto di indagine sono state 128.872, di cui 27.717 poi incriminate e 9.556 condannate.
Tra queste figurano politici, giornalisti, scrittori e molti cittadini comuni, inclusi 903 minori di età compresa tra 12 e 17 anni. Le cifre diffuse dal ministero vengono accompagnate dal resoconto di alcuni casi specifici, riferiti da media locali.
Tra questi, la condanna nei confronti di un 14enne per un post su Instagram ritenuto “offensivo” e segnalato alle autorità da un suo follower. Nel 2018 l’adolescente è stato condannato a una pena di 5 mesi e 25 giorni di prigione, convertita poi in una multa di 3.500 lire turche (circa 400 euro). Secondo il suo legale, Okan Can Ozbalcik, avrebbe sofferto “danni psicologici” legati al timore di finire in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amb. Usa a Roma, forte leadership Mattarella fondamentale
Messaggio di saluto all’Italia di Lewis Eisenberg
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
11:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In questi anni ho incontrato spesso il presidente Mattarella, un uomo che ammiro molto, la cui forte leadership è stata fondamentale, soprattutto in questo periodo”.
Lo ha detto l’ambasciatore Usa in Italia Lewis Eisenberg nel suo messaggio di saluto postato sul profilo Twitter dall’ambasciata americana.

“Ho incontrato anche membri del governo – ha proseguito – dei partiti politici, sindacati, rappresentati della società civile, intellettuali scienziati. Con tutti loro vi è sempre stata l’opportunità di scambiate opinioni, non sempre per condividerle ma sempre per imparare qualcosa di utile”.   POLITICA

MONDO TUTTE LENOTIZIE

Covid: Berlino, prendere molto sul serio mutazione virus
Robert Koch Institut, numero nuovi contagi ancora troppo alto”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 gennaio 2021
11:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo osserva con grande attenzione” gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, “e anche i Laender devono prenderla molto sul serio”. Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, parlando del vertice fra la cancelliera e i ministri-presidenti delle regioni sulla pandemia di martedì prossimo.
Il portavoce ha sottolineato che il Robert Koch Institut ha affermato che “il numero dei nuovi contagi in Germania è ancora troppo alto” e si procede troppo lentamente verso l’obiettivo della soglia dei 50 nuovi contagi su 100 mila abitanti in sette giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Romania presidente Iohannis si vaccina in diretta
‘Procedura sicura, facile e indolore, fatela tutti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Romania, Klaus Iohannis, si è vaccinato contro il Covid stamane presso l’ospedale militare di Bucarest ed ha scelto di farlo in pubblico, con una diretta tv trasmessa dal canale dell’Amministrazione presidenziale, per invogliare anche i suoi concittadini a farlo senza remore. “E’ una procedura semplice, indolore – ha dichiarato subito dopo Iohannis alla stampa – e voglio sottolineare che il vaccino è sicuro e efficiente per cui consiglio a tutti la vaccinazione”.
Al presidente è stato somministrato il vaccino Pfizer-BioNTech. Oggi in Romania è partita la seconda campagna di vaccinazione a livello nazionale, nella quale è inclusa la popolazione a rischio, cioè le persone oltre i 65 anni e i dipendenti pubblici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda: crisi politica, oggi giorno della verità per Rutte
Per uno scandalo legato ai sussidi per l’infanzia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 gennaio 2021
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tensione politica alle stelle a L’Aja. Oggi è il giorno della verità per il governo di centrodestra del premier olandese Mark Rutte che rischia di saltare sull’onda di uno scandalo legato ai sussidi per l’infanzia.

I leader dei partiti della maggioranza (Vvd, Cda, D66 e i Cristiani Uniti) sono riuniti da questa mattina per decidere il destino della squadra di governo.
La tensione è aumentata ieri con le dimissioni del leader del Partito laburista (PvdA) all’opposizione, Lodewijk Asscher, che fu ministro per gli Affari sociali e l’occupazione in un precedente governo Rutte tra il 2012 ed il 2017. Le sue dimissioni hanno ulteriormente aumentato la pressione politica sull’esecutivo.
Il caso, riferisce la stampa locale, è nato dopo che i funzionari del fisco hanno accusato ingiustamente circa 20mila famiglie di frode, facendone indebitare molte per rimborsare le indennità per l’infanzia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: varianti Brasile sono due, cresce l’allarme
Lo annuncia la virologa Barclay alla Bbc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 gennaio 2021
12:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cresce la preoccupazione, fra gli scienziati britannici e di altri Paesi, per la possibile virulenza e le incognite legate a una nuova, ulteriore mutazione del coronavirus riscontrata di recente in Brasile. “Le varianti brasiliane” – che hanno indotto fra l’altro il governo di Londra a imporre da oggi la chiusura temporanea precauzionale dei confini del Regno Unito ai viaggi dall’intero Sudamerica e dal Portogallo – sono in realtà “due”, ha spiegato alla Bbc la professoressa Wendy Barclay, capo del G2P-UK National Virology Consortium.

“Sono emersi in effetti – ha detto la virologa britannica – due tipi diversi di varianti brasiliane del Covid, una è stata già localizzata (nel Regno) e l’altra no”. “Analizzando i database – ha del resto aggiunto – vi è evidenza di diverse varianti in giro per il mondo, inclusa quella brasiliana che io credo sia in circolazione da qualche tempo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: portavoce Merkel, lieto stia bene, libero decidere
‘Contenti che si sia ripreso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 gennaio 2021
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo contenti che si sia ripreso e che adesso stia bene. È ovviamente libero di prendere la sua decisione”.
Lo ha detto il portavice di Angela Merkel, Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sull’annuncio del dissidente russo, che vuole ripartire domenica prossima per Mosca. I russi hanno già fatto sapere che lo arresteranno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele, due milioni vaccinati ma pandemia si estende
Rabbini ortodossi contro ‘alberghi Covid’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre in Israele prosegue a ritmo serrato la campagna di vaccinazione, la pandemia continua ad estendersi e nei prossimi giorni il governo sarà chiamato ad ordinare una estensione di una settimana del lockdown già in atto. Oggi il ministero della sanità ha reso noto che due milioni di israeliani hanno già ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer, e di questi 172 mila hanno avuto questa settimana anche la seconda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ciò nonostante anche ieri, per il quarto giorno consecutivo, si sono avuti oltre 9.000 contagi.
Diversi ospedali denunciano sovraffollamenti.
Le aeree dove la pandemia è più avvertita sono quelle arabe e quelle popolate da ebrei ortodossi. Nelle prime resta bassa la percentuale di quanti si vaccinano. Nel rioni ortodossi la polizia è stata più volte attaccata da dimostranti quando ha cercato di impedire lo svolgimento di lezioni in scuole che dovevano restare chiuse. Due importanti rabbini, Haim Kanyevski e Gershon Edelstein, hanno intanto vietato agli allievi di entrare in ‘Alberghi Covid’ perchè altrimenti – hanno avvertito – sarebbero esposti “a pericoli spirituali”: a quanto pare un riferimento alla presenza di apparecchi televisivi e di internet.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: lo ‘sciamano’ Jake Angeli chiede la grazia a Trump
Arrestato e incriminato per l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
13:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jacob Anthony Chansley, noto come Jake Angeli, lo ‘sciamano’ della setta complottista QAnon che ha guidato l’assalto a Capitol Hill a torso nudo indossando un cappello di pelliccia e corna da vichingo, ha chiesto al presidente Donald Trump di concedergli la grazia. Lo riporta l’Independent.

Chansley, come è noto, si è consegnato alle autorità sabato scorso ed è stato arrestato e incriminato per ingresso illegale e violento e condotta disordinata nei palazzi del Congresso.
L’uomo sostiene che Trump lo ha invitato a prendere d’assalto Capitol Hill mentre i parlamentari certificavano la vittoria di Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Belgio,stretta su ingressi da paesi extra Ue, anche Gb
Chi viaggia in bus-treno obbligo formulario Plf e test negativo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 gennaio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Belgio inasprisce da oggi le regole per l’ingresso dai paesi extra Ue, incluso il Regno Unito, a seguito dell’emergenza coronavirus. Le regole che si applicano ai viaggiatori che entrano nel Paese in aereo o in nave sono da oggi estese anche a chi si mette in viaggio in autobus o in treno, dai paesi extra Ue e non Schengen, anche in caso di un soggiorno molto breve.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha annunciato il ministro dell’Interno belga Annelies Verlinden, stando a quanto scrive l’agenzia di stampa Belga, precisando che questo vale quindi anche per le persone provenienti dal Regno Unito, dove circola una variante più contagiosa del coronavirus.
In concreto, ai viaggiatori che entrano in autobus o in treno si estende quanto segue: l’obbligo di compilare il formulario (Passenger Locator Form – Plf), indipendentemente dalla durata del soggiorno all’estero o programmato in Belgio. Ma anche l’obbligo di presentare un test Pcr negativo. Quest’ultima regola si applica solo ai viaggiatori provenienti dalle zone rosse e non ai domiciliati in Belgio. Vale anche l’obbligo di quarantena al rientro dalle zone rosse.
Un britannico che arrivava a Bruxelles da Londra per meno di 48 ore, tramite il treno, in precedenza non era tenuto a completare il Plf, ma da oggi lo sarà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: aerei con 18 tonnellate ossigeno atterrati a Manaus
Ospedali al collasso nella città più popolosa dell’Amazzonia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
15 gennaio 2021
13:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due aerei con 18 tonnellate di ossigeno liquido sono arrivati ;;oggi a Manaus, capitale dello Stato brasiliano di Amazonas, il cui governatore ha invocato “aiuto” per il collasso del sistema ospedaliero causato dall’aumento dei pazienti con coronavirus.
I velivoli delle forze armate, provenienti da San Paolo, sono atterrati all’alba di questo venerdì nella città più importante e popolosa della regione amazzonica.

Intanto, il governo di Jair Bolsonaro ha chiesto agli Stati Uniti di inviare un aereo Galaxy adatto al trasporto di bombole di ossigeno, mentre anche il governo venezuelano si è reso disponibile alla consegna del materiale sanitario.
Il governatore di Amazonas, Wilson Lima, ha nel frattempo decretato il coprifuoco dalle 19 alle 6, mentre circa 200 pazienti saranno inviati a Brasilia e negli Stati di Maranhao, Piauì e Goias per essere curati sul posto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Indonesia:bilancio sale a 37 morti, centinaia feriti
‘Continuano le operazioni dei soccorritori’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
15 gennaio 2021
14:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito a 37 morti il bilancio del terremoto di di magnitudo 6,2 che ha colpito ieri l’isola indonesiana di Sulawesi, mentre continuano le operazioni dei soccorritori alla ricerca di sopravvissuti sotto le macerie dei numerosi edifici crollati tra cui un ospedale. Lo rendono noto le autorità locali.

Il sisma ha provocato centinaia di feriti e un numero ancora imprecisato di dispersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: crisi a Manaus, Bolsonaro insiste per uso clorochina
Per presidente Brasile eviterebbe a pazienti di essere intubati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
15 gennaio 2021
15:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha affermato oggi, parlando della crisi sanitaria in Amazzonia, che l’idrossiclorochina non causa effetti collaterali nei pazienti con coronavirus.
“Ripeto: nel mio edificio”, la Presidenza della Repubblica a Brasilia, “più di 200 persone hanno contratto il Covid-19, sono state curate con la clorochina e nessuno è andato in ospedale.

La clorochina non ha effetti collaterali, ma se le persone aspettano fino ad avere difficoltà respiratorie per andare in ospedale e venire intubati, più o meno il 70% di loro muore”, ha sostenuto il capo dello Stato.
Bolsonaro ha poi commentato quanto sta avvenendo a Manaus, i cui ospedali sono ormai al collasso.
“Situazione terribile a Manaus: abbiamo fatto la nostra parte lì, inviando risorse. Oggi le forze armate allestiranno un ospedale da campo”, ha poi aggiunto il presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pentagono riduce a 2.500 le truppe in Afghanistan e Iraq
Decisione presa da Trump alcune settimane fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 gennaio 2021
15:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pentagono ha reso noto che le truppe Usa verranno tagliate a 2.500 unità sia in Afghanistan che in Iraq. L’annuncio fatto dal segretario alla Difesa, Cristopher Miller, segue la decisione presa da Donald Trump alcune settimane fa, scattata come previsto il 15 gennaio e motivata con la volontà di voltare pagina di fronte a quelle che il presidente uscente degli Stati Uniti ha definito “guerre senza fine”.
Era una delle principali promesse elettorali di Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer ridurrà temporaneamente le consegne verso l’Europa
Dalla prossima settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il laboratorio americano della Pfizer ha avvertito che “dalla prossima settimana” ci sarà un calo nelle consegne di vaccini anti-Covid in Europa, in attesa di migliorare le proprie capacità di produzione. Lo ha reso noto l’Istituto norvegese di sanità pubblica ma “la riduzione temporanea – hanno sottolineato – interesserà tutti i Paesi europei”.
Non è chiaro quanto tempo ci vorrà prima che Pfizer torni alla massima capacità di produzione, che sarà aumentata da 1,3 a 2 miliardi di dosi all’anno. Non è stata specificata l’entità della riduzione per l’Europa nel suo insieme, ma per la Norvegia la diminuzione sarà del 17,8%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Indonesia: almeno 15 mila sfollati
Ospitati in 15 campi nei distretti di Majene e Mamuju
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
15:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono almeno 15 mila gli sfollati dopo il sisma che ieri mattina ha colpito l’isola indonesiana di Sulawesi. Lo riporta la National Disaster Mitigation Agency (Bnpb) in un comunicato citato dall’agenzia Antara.

Gli sfollati, si legge nella nota, sono stati ospitati in dieci campi nel distretto di Majene e in altri cinque nel distretto di Mamuju. Attualmente ci sono interruzioni dell’energia elettrica e le reti di comunicazione non sono stabili, spiega ancora la Bnpb.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuova stretta a Madrid, si allunga il coprifuoco
Esteso il divieto di spostamento in 19 comuni della regione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
18:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Madrid vara una nuova stretta anti-Covid, dopo che nell’ultima settimana i positivi sono aumentati del 51%. Da lunedì in tutta la regione scatterà l’anticipo del coprifuoco alle 23.
Hotel, ristoranti e, in generale, tutti i tipi di locali, come negozi, teatri o cinema, avranno orari limitati e dovranno chiudere alle 22. Inoltre verrà estesa la limitazione agli spostamenti in 19 comuni, secondo quanto riportano i media locali. Madrid è solo l’ultima autonomia in ordine di tempo a muoversi verso una nuova stretta, perché in tutta la Spagna le festività natalizie hanno portato a nuovi livelli record di contagi. Alcune regioni hanno chiesto al governo centrale di poter imporre un rigido confinamento a casa nelle aree più colpite, ma per ora l’esecutivo vuole evitare misure drastiche, al contrario di quanto stanno facendo gli altri paesi europei.
Quindi le autorità locali, come quelle di Castiglia e Leon, raccomandano ai propri cittadini di restare a casa il più possibile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: anche Bruce Springsteen a festeggiamenti Biden
“The Boss” e John Legend a speciale condotto da Tom Hanks
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 gennaio 2021
12:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il “Boss” per Joe Biden: Bruce Springsteen, che nei mesi della campagna elettorale aveva appoggiato il futuro presidente nella campagna contro Donald Trump, unira’ la sua voce a quella di altre celebrita’ nello special condotto da Tom Hanks che andra’ in onda in prima serata il giorno dell’Inaguration.
Con il cantante di “Born to Run” interverranno alle celebrazioni anche John Legend e i Foo Foo Fighters. Le attrici Eva Longoria e Kerry Washington avranno ruoli nel programma, ha reso noto oggi Presidential Inaugural Committee.
L’annuncio aggiunge altri nomi alla parata di star coinvolte nell’insediamento che già includevano Jennifer Lopez e Lady Gaga (a lei l’onore di cantare l’inno nazionale “Stra Spangled Banner” sui gradini del Capitol durante la cerimonia del giuramento) nella diretta della mattina, mentre per lo special serale – in tutto 90 minuti in onda su tutte le reti tranne la Fox) Hanks ospiterà anche Justin Timberlake, Jon Bon Jovi e Demi Lovato oltre ai protagonisti del giorno, il nuovo presidente Biden e la sua vice Kamala Harris.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marito Harris sarà @SecondGentleman su Twitter
Joe Biden @POTUS il 20 gennnaio, la moglie Jill @FLOTUSBiden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 gennaio 2021
15:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra le “prime volte” della nuova amministrazione Biden c’è anche il profilo Twitter di Doug Emhoff: il marito della futura vice-presidente Kamala Harris potrà essere seguito sul sito di microblogging all’indirizzo @SecondGentleman.
Il profilo è diventato effettivo oggi, a cinque giorni dall’Inauguration Day. Al momento Emhoff non ha ancora twittato, né sta seguendo nessuno (neanche la moglie), ma ha già raccolto in poche ore oltre 315 mila followers.
Oggi intanto il presidente eletto Joe Biden ha reso noti gli account di altre figure dell’amministrazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra queste, quello della moglie Jill Biden: Jill che finora ha usato l’indirizzo @DrBiden, una volta insediata come First Lady diventerà @FLOTUSBiden.
Con l’account @POTUS, Biden dovra’ cominciare da zero: il futuro presidente non ereditera’ i followers accumulati da Donald Trump con l’account ufficiale del presidente degli Stati Uniti. Nel 2017, su richiesta di Barack Obama, l’amministrazione Trump aveva assorbito i follower del presidente uscente. “Nel 2020 Twitter ci ha informato che l’amministrazione Biden partirà da zero”, aveva annunciato a fine dicembre la campagna del futuro capo della Casa Bianca. Trump, con l’account @POTUS, ha 33,3 milioni di seguaci. Ha usato questo profilo per twittare 11 mila volte, tutti messaggi conservati per la storia negli archivi federali. Quasi tre volte più numerosi i follower di @RealDonaldTrump, il profilo sospeso da Twitter l’8 gennaio dopo l’assalto degli ultrà al Capitol.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer, ‘consegne rallenteranno a gennaio-febbraio’
Von der Leyen, ‘mi hanno rassicurata su consegna dosi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
17:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Pfizer ha confermato che le consegne di vaccini rallenteranno a fine gennaio-inizio febbraio, il tempo necessario per modificare il processo di produzione e aumentare il ritmo le settimane successive. “Pfizer sta lavorando duramente per fornire più dosi di quanto inizialmente previsto con un nuovo obiettivo dichiarato di 2 miliardi di dosi nel 2021”, ha giustificato il gruppo.
Le modifiche da apportare alla struttura di produzione “richiedono ulteriori approvazioni normative” e pertanto potrebbero esserci “fluttuazioni nei programmi di ordini e consegne nello stabilimento belga di Puurs”.
“Non appena ho saputo del ritardo nella produzione di Pfizer, ho chiamato l’amministratore delegato, che mi ha rassicurato che tutte le dosi previste per l’Ue saranno consegnate nel primo trimestre”. Ha dichiarato intanto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, rivoltosi volevano uccidere membri e funzionari Congresso
Lo affermano gli inquirenti federali Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 gennaio 2021
19:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni rivoltosi di Capitol Hill avevano intenzione di “catturare e assassinare” membri e funzionari del Congresso. E’ quanto riporta la Cnn citando un memo dei procuratori federali che indagano sulla vicenda.
Ieri intanto visita a sorpresa del vicepresidente Mike Pence al Capitol Hill per ringraziare i militari della Guardia Nazionale, schierati a difesa dell’edificio dopo l’assalto del 6 gennaio e in vista della cerimonia di insediamento di Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Cri invia tre camion di aiuti in Bosnia
Rocca, ‘situazione inaccettabile, Stati Ue intervengano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre camion contenenti generi di prima necessità sono stati inviati oggi dalla Croce Rossa italiana per oltre 3.000 migranti bloccati in Bosnia-Erzegovina.
Vestiti, coperte e acqua potabile verranno distribuiti ai migranti che sopravvivono in condizioni difficilissime al confine con la Croazia da quando il campo di Lipa è stato distrutto da un incendio il mese scorso, lasciando senza riparo circa 1.400 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il materiale verrà consegnato anche ad altri migranti a rischio in altre aree del Paese. Nel frattempo squadre mobili della Croce Rossa della Bosnia-Erzegovina continuano il loro lavoro sul terreno distribuendo cibo, bevande calde, giacigli e aiuto di prima assistenza a migliaia di persone nel cantone di Una-Sana.
“Nessuno dovrebbe vivere in queste condizioni estreme”, ha detto Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa italiana e della Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. “I migranti – ha aggiunto Rocca – non devono essere abbandonati senza riparo al gelo. Questo è inaccettabile.
Gli Stati membri della Ue devono mostrare solidarietà e non lasciare i migranti e le autorità della Bosnia-Erzegovina ad affrontare da soli questa situazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: oltre 2 milioni di morti nel mondo
Un milione in più in soli 3 mesi e mezzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
19:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre due milioni di persone sono morte a livello globale a causa del coronavirus dall’inizio della pandemia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, a fronte di un totale di oltre 93 milioni di casi.
La soglia di un milione di decessi era stata superata lo scorso 29 settembre.
In poco più di tre mesi e mezzo, quindi, nel mondo sono decedute un milione di persone a causa del virus.
Nello stesso periodo sono stati rilevati circa 60 milioni di nuovi casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, troppi contagi, test da tutti i Paesi
Estese misure restrittive su viaggiatori da ogni parte del mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 gennaio 2021
19:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito impone un test Covid negativo entro le 72 ore a tutti i viaggiatori da qualunque Paese provengano, eliminando tutte le residue esenzioni, in aggiunta al divieto d’ingresso dal Sudamerica e dal Portogallo in vigore da oggi. Lo ha annunciato il premier Boris Johnson nel briefing di giornata, confermando anche per chiunque entri nel Paese una quarantena obbligatoria di 10 giorni in casa, anche in assenza di sintomi.
Si tratta di una necessità di fronte al numero ancora molto alto di contagi nel Paese, ha detto Johnson, ribadendo che occorre evitare “riammissioni” del virus dall’estero e varianti come quella brasiliana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong, sanzioni Usa contro 6 persone legate ad arresti
Lo ha annunciato Pompeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 gennaio 2021
19:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa Mike Pompeo ha annunciato sanzioni contro sei persone legate agli arresti di massa degli attivisti pro-democrazia di Hong Kong effettuati all’inizio del mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms contraria al certificato vaccinale per i viaggi
‘Ancora incognite su efficacia nel ridurre la trasmissibilità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
19:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per il momento” il Comitato di emergenza dell’Oms raccomanda di “non introdurre requisiti di prova della vaccinazione o immunità per i viaggi internazionali” in quanto “vi sono ancora incognite critiche sull’efficacia della vaccinazione nel ridurre la trasmissione” e per “la disponibilità limitata di vaccini”. E’ quanto si legge nel documento stilato dopo la riunione di ieri e pubblicato sul sito dell’Oms.
In ogni caso, sottolinea il comitato, “la prova della vaccinazione non dovrebbe esentare i viaggiatori internazionali dal rispettare altre misure di riduzione del rischio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden lancia un piano anti-Covid da 1.900 miliardi
Primo atto del presidente Usa, altri aiuti diretti alle famiglie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 gennaio 2021
20:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Imprimere una svolta alla lotta contro la pandemia, che negli Usa è arrivata a fare oltre 4.000 morti al giorno, e salvare un’economia americana sull’orlo del baratro con un forte sostegno a famiglie ed imprese. Joe Biden intende farlo nei primi 100 giorni del suo mandato, affidando al Congresso un piano da 1.900 miliardi di dollari che nelle sue intenzioni rappresenta solo un primo passo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo sarà un pacchetto di misure per dare una vera e propria scossa alla ripresa e per permettere alla locomotiva americana di tornare a correre.
I dettagli del nuovo programma di stimoli targato Biden arrivano a cinque giorni dal giuramento del nuovo presidente degli Stati Uniti, cerimonia blindata che nella capitale Washington vede già schierati migliaia di soldati della Guardia Nazionale per paura che possano ripetersi atti sovversivi come quelli che hanno portato all’assalto al palazzo del Congresso.
Un timore quello di manifestazioni violente che riguarda però tutto il Paese, con l’Fbi che ha rilanciato l’allarme per il rischio di proteste armate in tutti e 50 gli Stati Usa. Mentre dalle carte degli inquirenti emerge sempre più come i fatti di Capitol Hill avrebbero potuto avere un epilogo ancor più tragico, con alcuni dei rivoltosi pronti a “catturare ed assassinare” membri e funzionari del Congresso.
Una pagina della storia americana, dunque, che si tinge sempre più di nero, come quella di un virus fuori controllo che attanaglia gli Usa. “Si apre un nuovo capitolo”, afferma Biden illustrando il piano che sarà il suo primo test di fronte a un Senato il cui controllo è stato riconquistato dai democratici. Anche se solo col minimo vantaggio di un voto in più, quello della vicepresidente Kamala Harris che presiederà l’aula.
Tre le gambe del piano Biden: 400 miliardi di dollari andranno a rafforzare sia i test anti-Covid sia la campagna di vaccinazione, con l’obiettivo di 100 milioni di dosi iniettate nei primi 100 giorni di presidenza. Oltre 400 miliardi di dollari andranno poi alle famiglie, sia attraverso aiuti diretti con un assegno di 1.400 dollari ad integrare i 600 dollari del precedente pacchetto, sia portando l’integrazione ai sussidi di disoccupazione da 300 a 400 dollari a settimana. Infine ben 440 miliardi di dollari finiranno nelle casse di comunità ed imprese, gestiti dai singoli Stati e dai governi locali. Tra le misure anche alcune che strizzano l’occhio all’ala sinistra del partito democratico, come portare l’ammontare del salario minimo federale a 15 dollari l’ora.
“Bisogna agire subito, non si può più aspettare perché in gioco c’è il futuro del Paese”, esorta Biden, il cui messaggio appare chiaro: il piano messo a punto ha la priorità su ogni altra cosa, compreso il probabile processo per impeachment contro Donald Trump. Il timore del neo presidente è che l’azione contro il predecessore possa tramutarsi in Congresso in un rallentamento dei tempi e in una fonte di distrazione a discapito della sua agenda dei primi 100 giorni. Un’agenda ricca in cui compare non solo il piano anti-Covid, ma anche il ritorno degli Usa nell’accordo di Parigi sul clima e in quello sul nucleare dell’Iran, ridotti a carta straccia da The Donald. Sul piatto ci sono anche la riforma della polizia, l’estensione della riforma sanitaria dell’Obamacare e l’eliminazione del bando di ingresso negli Usa per i cittadini di alcuni Paesi a maggioranza musulmana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Manaus ossigeno finito, i pazienti agonizzano
I medici brasiliani lottano col Covid: ‘non sappiamo che fare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
15 gennaio 2021
20:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si aggrava di ora in ora la crisi sanitaria nello stato brasiliano dell’Amazzonia, dove i medici sono costretti in alcuni casi ad utilizzare la ventilazione manuale per i pazienti Covid rimasti senza ossigeno. “Non ne abbiamo più, i pazienti agonizzano. Quello che ho visto oggi non potevo immaginarlo neanche nei miei peggiori incubi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non sappiamo come assistere i malati, non troviamo le parole per consolare i familiari. E’ una cosa che lascerà cicatrici permanenti nei nostri cuori. Non abbiamo più la salute mentale per affrontare una situazione così disperata e angosciante”, ha denunciato Gabriela Oliveira, medico dell’ospedale Getulio Vargas di Manaus.
Situazione analoga anche nell’ospedale 28 agosto. “Ai pazienti che riceviamo e che hanno bisogno di ossigeno possiamo solo offrire la ventilazione manuale con i palloni Ambu, che esigono uno sforzo continuo”, ha detto un operatore sanitario intervistato dal sito Uol. “Gli mancava l’ossigeno, ho urlato per chiedere aiuto ma ho visto che anche i medici stavano piangendo”, ha detto tra le lacrime Michelle Viana, che ha perso questa mattina il padre nel pronto soccorso dell’ospedale Dr. José Lins.
Manaus è di nuovo al collasso per l’aumento dei casi di Covid-19 e tutto il Brasile si sta mobilitando per prestare aiuto alla popolazione dell’Amazzonia. Il presidente Jair Bolsonaro, che ha definito “terribile” la situazione a Manaus, ha inviato due aerei per trasferire 230 pazienti negli ospedali di altri stati ma è stato criticato per non aver reagito prontamente alla crisi. La corsa contro il tempo per salvare il maggior numero di vite è partita e vi partecipano anche attori, cantanti e squadre di calcio che stanno acquistando materiale sanitario da inviare in Amazzonia. Ma la situazione è disperata. “Mancano monitor, ossimetri, ventilatori. Ospedali e pronto soccorso sono strapieni tanto che alcuni pazienti vengono curati sul pavimento”, ha denunciato il presidente del consiglio sanitario locale, Sandro Andrè.
Anche il governo di San Paolo ha risposto all’appello e si è offerto di accogliere nelle proprie strutture ospedaliere i neonati prematuri e le gestanti che necessitano di assistenza per liberare posti letto in Amazzonia. Il governatore Wilson Lima ha rivelato che i contagi di Covid in Amazzonia sono aumentati nell’ultima settimana dell’85%, mentre il sindaco di Manaus, David Almeida, ha detto che i casi registrati nelle ultime 24 ore nella sola capitale sono stati 2.516. Per far fronte all’alto numero di decessi, oltre 1.600 nelle prime due settimane di gennaio, nei cimiteri di Manaus sono state installate celle frigorifere dove conservare i cadaveri in attesa della sepoltura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polonia, una legge per limitare il potere dei social media
Non potranno eliminare contenuti o chiudere gli account
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
20:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo polacco sta preparando una legge per limitare il potere dei social network come Facebook e Twitter di eliminare contenuti e chiudere gli account. Secondo il progetto annunciato dall’esecutivo, i siti potrebbero prendere tali iniziative solo se le pubblicazioni violano la legge polacca.
Il testo prevede la creazione di un “consiglio per la libertà di espressione” composto da cinque membri per esaminare i reclami degli utenti dei social network i cui account sono stati chiusi o il contenuto rimosso.
I membri del consiglio di garanzia non potranno essere politici e saranno nominati dal parlamento per sei anni. “Il consiglio tutelerà il diritto costituzionale alla libertà di espressione su tutti i social network che operano in Polonia”, ha detto il ministro della Giustizia Zbigniew Ziobro.
Si punta a fare entrare in vigore la nuova norma a gennaio 2022, secondo Sebastien Kaleta, alto funzionario del ministero della Giustizia incaricato del dossier.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: manca ossigeno in Amazzonia, 61 neonati in pericolo
Ce n’è solo per le prossime 48 ore, gara di solidarietà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
16 gennaio 2021
00:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corsa contro il tempo in Brasile per salvare 61 neonati prematuri ricoverati in terapia intensiva in vari ospedali di Manaus, capitale dello Stato dell’Amazzonia, dove l’ossigeno è ormai introvabile.
Il ministero della Salute ha annunciato di aver reperito ossigeno sufficiente per le prossime 48 per i piccoli che necessitano di ventilazione meccanica.

In tutto il Paese è scattata una gara di solidarietà ed i governi di San Paolo, Minas Gerais, Parana’ e Maranhao si sono offerti per ospitare i neonati nelle loro strutture sanitarie specializzate. Il governo federale spera tuttavia di riuscire ad evitare il trasferimento dei piccoli.
Il governo di San Paolo ha anche annunciato di aver reperito 40 respiratori da inviare a Manaus.
L’aumento dei casi di Covid-19 in Amazzonia ha mandato in tilt il già fragile sistema sanitario locale, con conseguenze drammatiche per i pazienti Covid e di altre patologie che richiedono la somministrazione di ossigeno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump via da Casa Bianca il 20,cerimonia addio a base Andrew
Air Force One lo porterà in Florida ore prima giuramento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
01:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascerà la Casa Bianca mercoledì mattina, 20 gennaio, ore prima la cerimonia dell’Inauguration Day, quando Joe Biden giurerà come 46/o presidente degli Stati Uniti e si insedierà a 1600 Pennsylvania Avenue. Lo riportano fonti dell’amministrazione riportate da diversi media Usa.

Il Marine One, l’elicottero presidenziale, porterà per l’ultima volta Trump alla base di Andrew dove ad attenderlo per l’ultimo volo ci sarà anche l’Air Force One, a bordo del quale si recherà in Florida nella sua residenza di Mar-a-Lago, a West Palm Beach. Sulla pista della base verrà organizzata una cerimonia di addio con tanto di red carpet, banda militare e 21 salve di cannone. Alcuni membri dello staff della Casa Bianca lo seguiranno in Florida dove continueranno a lavorare per l’ex presidente e la sua famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: dispiegati fino a 25 mila militari per giuramento Biden
L’autorizzazione data dal Pentagono
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
01:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Misure di sicurezza rafforzate per l’Inauguration Day del 20 gennaio a Washington, col Pentagono che ha autorizzato il dispiegamento fino a 25 mila uomini della Guardia Nazionale, a difesa della cerimonia del giuramento e dell’insediamento alla Casa Bianca di Joe Biden. I militari inizialmente previsti per le strade della capitale federale era di 21 mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Carovana di 4.500 migranti in marcia verso gli Stati Uniti
Partiti dall’Honduras, sono entrati senza ostacoli in Guatemala
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
06:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 4.500 migranti partiti dall’Honduras alla volta degli Stati Uniti sono riusciti ad attraversare la frontiera del Guatemala. Gli agenti di frontiera non hanno opposto resistenza, vista la presenza di numerose famiglie con bambini.
Lo ha riferito un funzionario di polizia guatemalteco nella città di confine di El Florido. Le autorità messicane hanno dichiarato giovedì che 500 agenti dell’immigrazione sarebbero stati dispiegati al confine con il Guatemala in previsione dell’arrivo della carovana. Molti di questi migranti credono che il presidente Joe Biden, che si insedia mercoledì, allenterà la politica migratoria degli Stati Uniti, ma Washington li ha avvertiti di non contare su una accoglienza a braccia aperte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, la pandemia ha ridotto le migrazioni di quasi il 30%
Meta principale restano gli Stati Uniti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 gennaio 2021
06:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia di Covid-19 ha fatto ridurre le migrazioni di quasi il 30%, con circa due milioni di migranti in meno tra il 2019 e il 2020.Lo riferisce un rapporto delle Nazioni Unite.
Il numero di migranti che vivono al di fuori del loro Paese di origine ha raggiunto i 281 milioni di persone nel 2020, rispetto ai 173 milioni del 2000 e ai 221 milioni del 2010.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il rapporto “Migrazione internazionale 2020” della Divisione Popolazione del Dipartimento di Affari economici e sociali delle Nazioni Unite, due terzi dei migranti registrati vivono in soli 20 Paesi, con gli Stati Uniti in cima alla lista (51 milioni di migranti internazionali nel 2020).
Seguono Germania (16 milioni), Arabia Saudita (13 milioni), Russia (12 milioni) e Regno Unito (9 milioni).
L’India è in cima alla lista dei Paesi con le più grandi diaspore nel 2020, con 18 milioni di persone provenienti dall’India che vivono al di fuori del loro Paese di nascita.
Presenze massicce di migranti si registrano anche in Messico e Russia (11 milioni ciascuno), Cina (10 milioni) e Siria (8 milioni).
Nel 2020, il maggior numero di migranti internazionali risiedeva in Europa, con un totale di 87 milioni, con il Nord Africa e l’Asia occidentale con quasi 50 milioni ciascuno.
Sempre l’anno scorso, quasi la metà dei migranti internazionali risiedeva nella regione di provenienza, con l’Europa che rappresentava la quota maggiore di migrazione intraregionale.
Il 70% dei migranti nati in Europa vive in un Paese europeo diverso da quello di nascita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Eseguita ultima condanna a morte federale era Trump
Dustin Higgs è stato giustiziato con un’iniezione letale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
08:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Trump ha eseguito nelle prime ore di sabato, solo cinque giorni prima dell’inaugurazione del presidente eletto Joe Biden, la sua 13/a ed ultima condanna a morte di un detenuto in un carcere federale: Dustin Higgs, un afroamericano di 48 anni, è stato giustiziato con un’iniezione letale nel penitenziario di Terre Haute, in Indiana. Lo riportano i media internazionali.

Higgs era stato condannato a morte per l’uccisione di tre donne nel 1996 in Maryland ed è deceduto all’1:23 di sabato ore locale (le 7:23 in Italia).
L’uomo è il terzo detenuto del carcere Terre Haute ad essere giustiziato questa settimana. Prima di lui nello stesso carcere erano stati giustiziati Corey Johnson (ieri) e Lisa Montgomery (mercoledì), la prima donna ad essere messa a morte in 70 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Medvedev, per Usa export democrazia è diventato boomerang
‘Non vogliamo Usa nei guai, generano instabilità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
16 gennaio 2021
09:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le tecniche precedentemente utilizzate da Washington per la democratizzazione di altri Paesi si sono rivelate un boomerang”. Lo ha scritto il vice capo del Consiglio di Sicurezza russo ed ex presidente Dmitry Medvedev in un editoriale pubblicato sul sito della Tass.

“La guerra civile ‘fredda’ che imperversava negli Stati Uniti da qualche mese ha raggiunto il suo culmine”, ha aggiunto sottolineando che la Russia non vuole che “gli Stati Uniti abbiano problemi per ragioni pratiche”. “Tali problemi creano ondate d’instabilità che ci sommergono”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, vaccinazioni al via, oggi 300mila dosi
Allestiti 3.000 centri a livello nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
10:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita oggi in India l’attesa maxi-campagna di vaccinazioni contro il coronavirus, che prevede entro stasera la somministrazione di 300mila dosi in oltre 3mila centri allestiti su tutto il territorio nazionale.
Il premier Narendra Modi, riporta la Bbc, ha parlato stamane alla nazione in videoconferenza per dare il via ufficiale al programma, la cui prima fase punta a vaccinare oltre 300 milioni di persone – pari a circa un quarto della popolazione – nei prossimi mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi sono al lavoro nei 3.000 centri circa 150mila persone distribuite in 700 distretti: oltre a somministrare le dosi, hanno il compito di aggiornare la lunga lista dei vaccinati, che viene gestita dal governo attraverso la app CoWIN. Come negli altri Paesi del mondo, il personale sanitario avrà la precedenza.
La decisione di “somministrare oggi i primi vaccini alle persone associate al sistema sanitario è un modo per la società di ripagare il debito che ha nei loro confronti”, ha detto Modi.
Il governo indiano ha approvato due vaccini questo mese: quello di Oxford-AstraZeneca e il Covaxin, sviluppato dalla società di biotecnologia indiana Bharat Biotech in collaborazione con un istituto governativo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in cattedrale Salisbury vaccinazioni a suon di musica
Parte il programma riservato agli over-80
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cattedrale di Salisbury apre le sue porte alle persone di età superiore agli 80 anni che riceveranno il vaccino anti-Covid accompagnandoli a suon di musica.
I medici di base locali, riferisce il Guardian online, hanno invitato infatti un gruppo di pazienti a farsi vaccinare nell’edificio, risalente a 800 anni fa, e la cattedrale ha organizzato un programma di musica rilassante, che verrà suonata sullo storico organo del XIX secolo.

“Siamo orgogliosi di fare la nostra parte nel programma di vaccinazione salvavita che offre una vera speranza in questi tempi difficili”, ha detto il reverendo Nicholas Papadopulos, decano di Salisbury.
“Il personale del servizio sanitario nazionale e i loro pazienti riceveranno un caloroso benvenuto nella cattedrale e li accoglieremo con le nostre preghiere”, ha aggiunto.
Al momento, solo i pazienti contattati dal servizio sanitario nazionale possono partecipare al programma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parigi, prima neve dell’anno e via a coprifuoco anticipato
Disagi alla circolazione, nevicate in 32 dipartimenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
16 gennaio 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nevicata in mattinata a Parigi, coinvolta come altri 32 dipartimenti francesi, in un’ondata di gelo e maltempo che ha spinto le autorità a dichiarare l’allerta arancione in metà del Paese (secondo livello di rischio meteo).
La neve ha cominciato a cadere abbondante nell’Ile-de-France già dal primo mattino, provocando disagi alla circolazione.

Nella capitale, dove bar e ristoranti sono chiusi da fine ottobre, prende il via oggi pomeriggio la regola dettata dal governo di anticipo su tutto il territorio nazionale del coprifuoco, dalle 20 alle 18.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Laschet eletto nuovo presidente della Cdu
Ha vinto il ballottaggio contro Friedrich Merz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
16 gennaio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È Armin Laschet il nuovo presidente eletto dal congresso della Cdu in Germania. Laschet ha vinto il ballottaggio contro Friedrich Merz con 521 voti contro 466.

“Sono consapevole della responsabilità”, ha detto. “Farò in modo che anche alle elezioni federali l’Unione possa decidere il cancelliere”, ha detto il neo presidente ringraziando per la fiducia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ‘Ue lenta’, Orban ordina vaccino cinese
Annuncia un milione di dosi di Sinopharm
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
16 gennaio 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ungheria, scontenta della lentezza dell’arrivo dei vaccini nell’Ue, intende ordinare 1 milione di dosi del vaccino cinese. Lo ha annunciato il premier Viktor Orban alla radio pubblica.
Il prodotto sarebbe quello di Sinopharm, utilizzato oltre che in Cina in diverse parti del mondo, dalla Turchia all’Argentina.
Il portavoce della Commissione europea ha detto che l’Ue non ha informazioni sul vaccino cinese e non ci sono contatti al riguardo con la Cina. Orban sollecita l’autorizzazione del prodotto da parte dell’autorità dei farmaci ungherese, e intende agire aggirando le regole dell’Ue.
In Ungheria finora il vaccino anti Covid (di Pfizer e Moderna) è stato somministrato all’1 % della popolazione, ma non esiste un piano vero e proprio di vaccinazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Serbia, Vucic si vaccinerà con il vaccino cinese
Con lui anche il ministro della Sanità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha annunciato che si vaccinerà contro il coronavirus tra 7-8 giorni con il vaccino cinese giunto oggi nel Paese.
“Non ho voluto essere tra i primi a vaccinarmi per evitare che si dicesse, ecco si è voluto mettere lui per primo al sicuro”, ha detto Vucic ai giornalisti all’aeroporto di Belgrado, dove stamane ha accolto l’aereo con un milione di dosi di vaccino cinese.
E’ importante, ha aggiunto, che siano per primi i più anziani a essere vaccinati, che sono la categoria più esposta al rischio contagio.
Vucic ha poi confermato che anche il ministro della Sanità, Zlatibor Loncar, assumerà il vaccino cinese. Le autorità serbe si sono accordate per assumere vaccini diversi per dimostrare che sono tutti di buona qualità, efficaci e sicuri.
In particolare, la premier Ana Brnabic si è vaccinata con il Pfizer-BioNtech, così come la ministra del Lavoro. Il presidente del Parlamento ed ex ministro degli Esteri, Ivica Dacic, ha assunto il vaccino russo Sputnik V, insieme al ministro dell’Interno Aleksandar Vulin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto in Indonesia, almeno 37 morti e centinaia di feriti
Sisma di magnitudo 6.3 sull’isola di Sulawesi, crollano ospedale e hotel a Mamuju
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
15 gennaio 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito a 37 morti il bilancio del terremoto di di magnitudo 6,3 che ha colpito nella notte l’isola indonesiana di Sulawesi, mentre continuano le operazioni dei soccorritori alla ricerca di sopravvissuti sotto le macerie dei numerosi edifici crollati. Lo rendono noto le autorità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sisma ha provocato centinaia di feriti e un numero ancora imprecisato di dispersi. Sono almeno 15 mila gli sfollati. Lo riporta la National Disaster Mitigation Agency (Bnpb) in un comunicato citato dall’agenzia Antara. Gli sfollati, si legge nella nota, sono stati ospitati in dieci campi nel distretto di Majene e in altri cinque nel distretto di Mamuju. Attualmente ci sono interruzioni dell’energia elettrica e le reti di comunicazione non sono stabili, spiega ancora la Bnpb.
Almeno un hotel e un ospedale sono crollati nella città di Mamuju, epicentro del sisma avvenuto alle 2:18 ora locale con un ipocentro localizzato a soli 20 km di profondità. Molte le persone sotto le macerie: il bilancio delle vittime è destinato a salire, per i soccorritori.
Non è stato diramato nessun allerta tsunami a seguito del terremoto. Tuttavia, ha spiegato il capo dell’Agenzia indonesiana di meteorologia e geofisica Dwikorita Karnawati, continuano le scosse di assestamento e non è esclusa la possibilità di un altro potente sisma che potrebbe provocare uno tsunami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Germania: oltre 2 milioni i casi totali di contagio
Ne sono guariti 1,64 milioni. Altri 1.113 morti in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
15 gennaio 2021
05:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 2 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrato in Germania dall’inizio della pandemia, di cui 22.368 nelle ultime 24 ore.
Lo rendono noto l’istituto tedesco Robert Koch e l’università americana Johns Hopkins, secondo cui i casi guariti nel Paese europeo sono stati 1,64 milioni.

Con i suoi 83 milioni di abitanti, la nazione più popolosa dell’Ue ha registrato altri 1.113 decessi in un giorno per un totale di 44.994.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Los Angeles contagiato uno su tre, allarme in Brasile: 2 le varianti
Calano i morti in Gb, ma restano oltre quota 1000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
16 gennaio 2021
15:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Los Angeles una persona su tre è stata contagiata dal Covid dall’inizio della pandemia. Lo riferisce il Los Angeles County Health Services.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo i dati della contea, ogni minuto circa 10 persone risultano positive al virus, mentre una persona muore per Covid ogni sei minuti.
Cresce la preoccupazione, fra gli scienziati britannici e di altri Paesi, per la possibile virulenza e le incognite legate a una nuova, ulteriore mutazione del coronavirus riscontrata di recente in Brasile. “Le varianti brasiliane” – che hanno indotto fra l’altro il governo di Londra a imporre la chiusura temporanea precauzionale dei confini del Regno Unito ai viaggi dall’intero Sudamerica e dal Portogallo – sono in realtà “due”, ha spiegato alla Bbc la professoressa Wendy Barclay, capo del G2P-UK National Virology Consortium.
La pandemia ha accelerato notevolmente questa settimana in tutto il mondo, con 724.700 nuovi casi registrati al giorno (+10% rispetto alla settimana precedente): un record, secondo un conteggio dell’Afp aggiornato fino a giovedì. La maggior parte delle regioni del mondo ha registrato un’accelerazione: +26% in America Latina, +18% in Medio Oriente, +16% in Africa, +10% in Asia, +9% negli Stati Uniti/Canada e +4% in Europa. Usa e Canada hanno superato l’Europa, con 256.900 casi al giorno contro 251.300. Queste due regioni concentrano il 70% dei nuovi casi.
Oltre due milioni di persone sono morte a livello globale a causa del coronavirus dall’inizio della pandemia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, a fronte di un totale di oltre 93 milioni di casi. La soglia di un milione di decessi era stata superata lo scorso 29 settembre. In poco più di tre mesi e mezzo, quindi, nel mondo sono decedute un milione di persone a causa del virus. Nello stesso periodo sono stati rilevati circa 60 milioni di nuovi casi. Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 23,2 milioni di contagi e 388 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
Sono più di 2 milioni il numero dei casi di coronavirus in Germania dall’inizio della pandemia, di cui 22.368 nelle ultime 24 ore. Lo rendono noto l’istituto tedesco Robert Koch e l’università americana Johns Hopkins, secondo cui i casi guariti nel Paese europeo sono stati 1,64 milioni. Con i suoi 83 milioni di abitanti, la nazione più popolosa dell’Ue ha registrato altri 1.113 decessi in un giorno per un totale di 44.994.
Calano i morti in Gb, ma restano oltre quota 1000 – Calano ma restano sopra quota 1000 i morti per Covid registrati nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la variante inglese, più aggressivamente contagiosa, del virus. Secondo i dati diffusi in serata, i decessi giornalieri si attestano a 1248 contro il record di 1564 di ieri; mentre i casi censiti si stabilizzano sotto i 50.000, da 47.525 a 48.682 grazie ai primi effetti del lockdown reintrodotto 10 giorni fa dal governo Tory di Boris Johnson, lontano dai picchi di ben oltre 60.000 della settimana scorsa. I tamponi rimangono intanto oltre i 600.000 al giorno, mentre rallenta il ritmo d’incremento dei ricoveri negli ospedali dove si contano comunque a milioni negli ultimi 2 mesi i pazienti in lista d’attesa per altri servizi medici. Con alcuni nosocomi di Londra – stando a quanto riferisce il giornale progressista Guardian – costretti in questi giorni a trasferire pazienti ‘di troppo’ in altre città come Newcastle e piani d’emergenza (se la curva non si fletterà rapidamente) sul possibile spostamento e assistenza in alberghi o strutture non ospedaliere di persone ricoverate per patologie meno gravi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Preoccupa la risalita dei contagi in Cina – La Cina ha riportato il maggior numero di casi giornalieri di Covid-19 in oltre 10 mesi. Secondo la Commissione sanitaria nazionale, le infezioni di ieri sono state 144, in aumento sulle 138 di mercoledì, segnando il numero più alto dai 202 casi del primo; marzo. I contagi importati sono nove, mentre quelli domestici 135, di cui 90 nella provincia di Hebei che circonda Pechino. Altri 43 casi sono stati segnalati nello Heilongjiang, con le province di Guangxi e Shaanxi che ne hanno riportato uno ciascuno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 2 milioni di morti nel mondo
Il bilancio dei casi in Europa ha raggiunto la soglia dei 30 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
09:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre due milioni di persone sono morte a livello globale a causa del coronavirus dall’inizio della pandemia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, a fronte di un totale di oltre 93 milioni di casi.

La soglia di un milione di decessi era stata superata lo scorso 29 settembre.
In poco più di tre mesi e mezzo, quindi, nel mondo sono decedute un milione di persone a causa del virus. Nello stesso periodo sono stati rilevati circa 60 milioni di nuovi casi.

Intanto, il bilancio dei casi in Europa ha raggiunto la soglia dei 30 milioni, secondo il conteggio dell’agenzia France Presse. Il conteggio della Afp si basa sui dati ufficiali forniti dalle autorità sanitarie di 52 Paesi (a est arriva a includere l’Azerbaigian e la Russia), e conferma l’Europa come la zona più colpita al mondo dal coronavirus, davanti a Usa/Canada (23.994.507 casi) e America Latina/Caraibi (16.989.628 casi).
Lo scorso 17 dicembre l’Europa è stata la prima regione mondiale a superare il mezzo milione di morti. Al suo interno i Paesi più colpiti sono la Russia (3.520.531 casi, 64.495 morti) e il Regno Unito (3.260.258 casi, 86.015 morti). L’Italia, secondo questo conteggio, è al quinto posto, con 2.336.279 casi e 80.848 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda, il governo di Rutte si dimette. Elezioni a marzo
Per uno scandalo legato ai sussidi per l’infanzia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
16 gennaio 2021
08:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo dieci anni ininterrotti al potere, il premier olandese Mark Rutte si è dimesso oggi dal suo incarico a due mesi dalle legislative ed in piena crisi sanitaria per lo scandalo legato al bonus figli. Un polverone politico sollevato dopo che i funzionari del fisco avevano accusato ingiustamente 20mila famiglie di frode, facendone indebitare molte per rimborsare le indennità per l’infanzia nel periodo tra il 2013 ed il 2019.
Rutte, che appartiene al Partito Popolare per la Libertà e la Democrazia (Vvd), è apparso teso ma risoluto nel corso di una conferenza stampa nella quale ha annunciato di aver presentato le sue dimissioni al re Guglielmo-Alessandro, precisando che la decisione del suo gabinetto è stata “unanime”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo Stato di diritto deve proteggere i cittadini contro il governo onnipotente”, ma le cose “sono andate male”, ha ammesso il premier dimissionario, che ha fatto riferimento al rapporto della commissione parlamentare d’inchiesta dal titolo ‘Ingiustizia senza precedenti’ definendolo “duro ma corretto”.
Nel rapporto si afferma che “i principi fondamentali dello stato di diritto sono stati violati” dall’autorità fiscale, con indagini di frode sulle famiglie innescate da “semplici errori amministrativi”. Il testo sottolinea che ministri, parlamentari, funzionari pubblici e giudici di tribunale hanno tutti la loro parte di responsabilità.
Venti delle famiglie coinvolte hanno intrapreso un’azione legale contro i ministri di tre dei partiti della coalizione governativa. “Io stesso non ho avuto alcun coinvolgimento diretto, ma ovviamente un coinvolgimento indiretto – ha sottolineato Rutte -. Penso di poter continuare come leader del partito, ma alla fine spetterà agli elettori” decidere. Nonostante le dimissioni, Rutte resterà infatti alla guida del Vvd e il suo governo rimarrà in carica per il disbrigo degli affari correnti, soprattutto per la crisi legata al Covid-19, in vista delle elezioni legislative che erano già fissate per il 17 marzo. “La popolazione si aspetta che proseguiamo a fare ciò che è necessario nell’interesse del Paese”, ha poi aggiunto.
Le dimissioni erano nell’aria da giorni e ieri la tensione è esplosa quando il leader del Partito laburista (PvdA) all’opposizione, Lodewijk Asscher, si è a sua volta dimesso. Il politico infatti era stato ministro per gli Affari sociali e l’occupazione in un precedente governo Rutte, tra il 2012 ed il 2017. “E’ giusto che questo gabinetto se ne vada”, ha scritto su Twtter il leader dell’estrema destra olandese Geert Wilders dopo l’annuncio di Rutte. “Persone innocenti sono state criminalizzate, le loro vite sono state distrutte e la Camera è stata informata in modo errato e incompleto su questo – ha aggiunto -. Ma è incredibile che i responsabili continuino a restare leader di partito”.
Rutte, 53 anni, secondo leader europeo più longevo dopo Angela Merkel, ha guidato tre governi di coalizione dal 2010 ad oggi. Secondo recenti sondaggi, il suo partito è dato ancora per favorito alle prossime legislative.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo olandese di Mark Rutte si dimette”. Lo scrive sul suo sito il quotidiano Volkskrant.

Le dimissioni del governo di centrodestra di Rutte sono legate ad uno scandalo legato ai sussidi per l’infanzia. Rutte – precisa il quotidiano Volkskrant – presenterà al Re le dimissioni. La caduta del governo era già stata annunciata in settimana dopo che diversi partiti della coalizione avevano lasciato intendere che lo scandalo avrebbe avuto conseguenze politiche, aggiunge il giornale De Telegraaf online.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, Laschet eletto nuovo presidente della Cdu: “Farò in modo che alle elezioni federali l’Unione possa decidere il cancelliere”
Ha vinto il ballottaggio contro Friedrich Merz con 521 voti contro 466
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È Armin Laschet il nuovo presidente eletto dal congresso della Cdu in Germania. Laschet ha vinto il ballottaggio contro Friedrich Merz con 521 voti contro 466.
Il neo presidente della Cdu Armin Laschet ha ringraziato per la fiducia: “Sono consapevole della responsabilità”, ha detto.
“Farò in modo che anche alle elezioni federali l’Unione possa decidere il cancelliere”, ha affermato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ‘Ue lenta’, Orban ordina il vaccino cinese
Annuncia un milione di dosi di Sinopharm
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
16 gennaio 2021
14:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ungheria, scontenta della lentezza dell’arrivo dei vaccini nell’Ue, intende ordinare 1 milione di dosi del vaccino cinese. Lo ha annunciato il premier Viktor Orban alla radio pubblica.
Il prodotto sarebbe quello di Sinopharm, utilizzato oltre che in Cina in diverse parti del mondo, dalla Turchia all’Argentina.
Il portavoce della Commissione europea ha detto che l’Ue non ha informazioni sul vaccino cinese e non ci sono contatti al riguardo con la Cina. Orban sollecita l’autorizzazione del prodotto da parte dell’autorità dei farmaci ungherese, e intende agire aggirando le regole dell’Ue.
In Ungheria finora il vaccino anti Covid (di Pfizer e Moderna) è stato somministrato all’1 % della popolazione, ma non esiste un piano vero e proprio di vaccinazione. L’opinione pubblica è sfiduciata dalla comunicazione fumosa del governo e piuttosto ostile ai vaccini. Circa il 38% della popolazione dichiara di volersi vaccinare, ma comunque non con il vaccino cinese né russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer, piano per limitare ritardi vaccino a una settimana
‘La consegna tornerà al calendario iniziale dal 25 gennaio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
16 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer e BioNTech hanno annunciato “un piano” che dovrebbe ridurre a una settimana i ritardi nelle consegne del vaccino anti-Covid, che l’Europa temeva si prolungassero per 3-4 settimane. Il piano “permetterà di aumentare la capacità di produzione in Europa e di fornire molte più dosi nel secondo trimestre”, si legge in un comunicato congiunto.
“Torneremo al calendario iniziale di distribuzione all’Ue a partire dalla settimana del 25 gennaio, con un aumento delle consegne dalla settimana del 15 febbraio – prosegue la nota -. Per farlo, alcune modifiche al processo di produzione sono ormai necessarie”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Norvegia 23 morti ‘legate alla vaccinazione’. Pfizer in contatto con Oslo, ‘sui decessi dati non allarmanti’
‘Reazioni comuni potrebbero aver aggravato pazienti anziani’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
19:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia del farmaco della Norvegia ha registrato 23 morti, tra persone anziane e fragili, “associate alla vaccinazione anti-Covid” di Pfizer-BioNtech. Lo si legge in una nota dell’agenzia, ripresa dal Guardian, secondo cui “reazioni comuni ai vaccini con mRNA, come febbre e nausea, potrebbero aver contribuito ad un esito fatale in alcuni pazienti fragili e anziani”.
La nota sottolinea inoltre che i trial sul vaccino non includevano “pazienti con malattie acute o instabili” e pochi over 85.
Pfizer e BioNTech stanno lavorando con l’agenzia del farmaco norvegese per indagare sui decessi di persone anziane associati alla vaccinazione anti-Covid. Lo ha reso noto l’azienda farmaceutica americana, riporta Bloomberg. L’ente di controllo norvegese, ha riferito Pfizer, ha rilevato che “il numero degli incidenti finora non è allarmante ed è in linea con le previsioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuova scossa 3.5 a Petrinja
Epicentro localizzato a 11 km a ovest della cittadina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico dopo la violenta scossa di magnitudo 6.4 che il 29 dicembre scorso ha semidistrutto Petrinja e altre località a sud di Zagabria. Una scossa valutata in 3.5 è stata registrata intorno alle 11 (stessa ora italiana) nella zona di Petrinja.

I media regionali hanno riferito che l’epicentro è stato localizzato a 11 km a ovest della cittadina, divenuta simbolo del cratere che comprende il capoluogo di provincia Sisak, Glina, Majske Poljane. La scossa è stata avvertita anche a Zagabria.
Sono centinaia le scosse di intensità medio-bassa registrate da fine dicembre. In tutta l’area colpita proseguono il flusso di aiuti e le operazioni di soccorso e ripristino dei servizi basilari alla popolazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer in contatto con Oslo,’su morti dati non allarmanti’
Per agenzia norvegese ‘numero incidenti in linea con previsioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer e BioNTech stanno lavorando con l’agenzia del farmaco norvegese per indagare sui decessi di persone anziane associati alla vaccinazione anti-Covid. Lo ha reso noto l’azienda farmaceutica americana, riporta Bloomberg.

L’ente di controllo norvegese, ha riferito Pfizer, ha rilevato che “il numero degli incidenti finora non è allarmante ed è in linea con le previsioni”.
Le reazioni allergiche ai vaccini – rileva ancora Bloomberg – sono state finora rare. Negli Stati Uniti le autorità sanitarie hanno segnalato 21 casi di reazioni allergiche gravi dal 14 al 23 dicembre dopo la somministrazione di circa 1,9 milioni di dosi iniziali del vaccino sviluppato da Pfizer-BioNTech. Ossia un’incidenza di 11,1 casi per milione di dosi, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Portogallo, il sistema sanitario vicino al collasso
Allarme ospedali: ‘638 posti su 672 occupati in rianimazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sistema sanitario in Portogallo è vicino al collasso, come mostrano i dati delle unità di terapia intensiva, nel giorno in cui il Paese ha registrato il record di contagi e vittime nelle ultime 24 ore. Gli ospedali portoghesi possono ospitare un massimo di 672 pazienti Covid in terapia intensiva, secondo i dati del ministero della Salute riportati dal Guardian.
Al momento ci sono 638 persone in rianimazione e secondo l’associazione portoghese degli amministratori ospedalieri il numero dei ricoveri potrebbe aumentare notevolmente nella prossima settimana.
Gli ospedali locali, tra l’altro, prima della pandemia avevano il numero più basso di letti di terapia intensiva ogni 100.000 abitanti in Europa. Oggi il Portogallo, appena rientrato in lockdown, ha registrato quasi 11mila nuovi contagi e 166 morti nelle ultime 24 ore. In totale i contagiati sono 540mila (su 10 milioni di abitanti) e le vittime sono salite a 8.709.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oscar: short list per miglior film straniero passa a 15 film
Academy amplia la rosa. Variety, lista record iscrizioni 93
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Board of Governors dell’Academy ha approvato una modifica nel regolamento: passano da 10 a 15 i film di diversi paesi che potranno entrare nella “short list” (la lista – anticamera delle vere e proprie nomination) dell’international feature film, ossia del miglior film straniero o comunque di lingua non inglese. La pandemia COVID-19 in corso ha fornito molte sfide, sia nella visualizzazione dei film per i premi che nelle votazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per garantire che l’integrità del processo rimanga intatta, il comitato preliminare del lungometraggio internazionale voterà a scrutinio segreto per arrivare alla rosa di 15 film provenienti da diversi paesi. Negli anni precedenti, la votazione preliminare si sarebbe verificata in persona. Quest’anno, il processo dovrebbe essere condotto in un ambiente virtuale. Vari registi fanno parte del comitato esecutivo tra cui Susanne Bier e Larry Karaszewski. I contendenti sono numerosi quest’anno, Variety cita “Un altro giro” di Thomas Vintemberg della Danimarca, “Two of Us” (Deux di Filippo Meneghetti con Barbara Sukova e Martine Chevallier) della Francia e “I’m No Longer Here” del Messico e riporta che, numero non confermato ufficialmente, sarebbero ben 93 le proposte arrivate. L’Italia ha candidato il film documentario di Gianfranco Rosi ‘Notturno’. La short list dei candidati per l’Oscar al miglior film internazionale sarà resa nota il 9 febbraio. Le nomination saranno annunciate il 15 marzo, mentre la cerimonia del 93/o Oscar è fissata il 25 aprile.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Highsmith 100 anni, un’inedita regina del thriller
Per la prima volta i 16 racconti di ‘Donne’ nel centenario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La regina del thriller Patricia Highsmith, l’autrice di ‘Sconosciuti in treno’ che ispirò ad Alfred Hitchcock ‘L’altro uomo’ e della serie di cinque polizieschi con protagonista il serial killer truffatore e bisessuale Tom Ripley, a cento anni dalla nascita, il 19 gennaio 1921, ci conquista anche come autrice di storie brevi che hanno una morbidezza estranea ai romanzi e alle serie di lungo respiro.
Per il centenario esce ‘Donne’, sedici racconti, per la maggior parte completamente inediti in Italia, pubblicati da La Nave di Teseo nella traduzione di Hilia Brinis, Lorenzo Matteoli e Sergio Claudio Perroni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E in contemporanea arrivano in libreria anche le nuove edizioni di ‘Sconosciuti in treno’, nella traduzione di Ester Danesi Traversari, con cui la Highsmith esordì nel 1950, e ‘Ripley sotto l’acqua’, tradotto da Hilia Brinis.
Solitaria, sempre lontana dalle luci della ribalta, Mary Patricia Plangman, vero nome di Patricia Highsmith è morta ad Aurigeno, in Svizzera, il 4 febbraio 1995. Nata a Forth Worth, in Texas, nel 1921, ha sempre indagato il confine fra il normale e l’anormale facendolo sfumare fino quasi a svanire. Dai suoi libri sono stati tratti 24 adattamenti cinematografici. Anche l’ambivalente eroe Tom Ripley è stato una grande fonte di ispirazione per il cinema da ‘L’amico americano’ di Wim Wenders a ‘Il talento di Mr Ripley’di Antony Minghella a ‘Il gioco di Ripley’ di Liliana Cavani.
La Highsmith è autrice anche di libri e saggi a sfondo psicologico che raccontano l’angoscia contemporanea come ‘Catastrofi più o meno naturali’ del 1989 e nel suo ultimo romanzo,’Idilli d’estate’ del 1995 ha affrontato il tema della omosessualità che lei stessa ha vissuto nelle sue relazioni.
Particolarmente apprezzata in Europa, la Highsmith si è trasferita definitivamente nel vecchio mondo nel ’63 e ha passato gli ultimi anni della sua vita in una casa nella campagna svizzera, vicino a Locarno, dove è morta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marianne Faithfull, dopo il Covid rischio di non cantare più
La cantante si confessa al Guardian dopo aver sconfitto il virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
20:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cantante britannica Marianne Faithfull, che ha sofferto di una forma grave di coronavirus nell’aprile 2020, ha detto al quotidiano The Guardian che potrebbe non essere mai più in grado di cantare di nuovo a causa dei postumi della malattia. L’icona rock degli anni Sessanta, ora 74enne, aveva trascorso più di tre settimane in ospedale, dopo aver contratto una forma grave di covid-19, che aveva sollevato timori per la sua vita.
“Tutto quello che so è che ero in un posto molto buio – probabilmente è stata la morte”, ha detto in un’intervista condotta prima dell’uscita del suo ultimo album alla fine di aprile She Walks in Beauty , registrato in gran parte prima di contrarre il virus.
Nonostante sia ormai fuori pericolo, Marianne spiega che “i suoi polmoni continuano a non andare bene” e che deve assumere regolarmente ossigeno, questo le fa temere di non poter più cantare. “Un dottore è venuto a trovarmi e mi ha detto che non pensava che i miei polmoni si sarebbero mai ripresi”, ha spiegato colei che ha incarnato il rock n’roll dalle scene punk di New York e Swinging London. “Potrei non essere mai più in grado di cantare di nuovo”, “forse è finita”, ha aggiunto Marianne Faithfull, “Sarei incredibilmente sconvolta se fosse così”. Marianne Faithfull conserva tuttavia la speranza e aspetta che un “miracolo” le restituisca la voce.
La cantante ha anche confidato che il Covid-19 l’ha lasciata con una stanchezza intensa e una “incredibile” perdita di memoria a breve termine. “Ricordo molto bene il lontano passato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Queste sono le cose recenti che non ricordo”, ha spiegato. “Non puoi sapere quanto sia terribile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinema: Nomadland uscira’ in contemporanea sale e streaming
19 febbraio anche su Hulu; poi da marzo nel resto del mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 gennaio 2021
16:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Disney e’ pronta a sperimentare l’uscita di un film di grande rilievo nelle sale e su uno dei suoi servizi in streaming. “Nomadland”, che potrebbe far guadagnare a Francis McDormand il suo terzo Oscar, debuttera’ in contemporanea in febbraio al cinema in Usa e su Hulu.

Premiato con il leone d’oro alla Mostra del cinema di Venezia e al festival di Toronto, il film di Chloé Zhao uscira’ in alcune sale Imax il 29 gennaio prima della programmazione generale nelle sale e nei drive in il 19 febbraio, giorno in cui potra’ essere visto anche dagli abbonati di Hulu. Searchlight Picture, che fa capo alla major di Anaheim, conta poi di distribuire il film internazionalmente, pandemia permettendo, a partire dal 3 marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris, l’autobiografia su ‘Le nostre verità’
Esce in Italia il 28 gennaio per La nave di Teseo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama ‘Le nostre verità’ (pp 384, euro 20) l’autobiografia della prima vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris che arriva nelle librerie italiane il 28 gennaio per La nave di Teseo, nella traduzione di Giovanni Agnoloni.
“Il mio nome si pronuncia ‘comma-la’. Significa ‘fiore di loto’ che è un simbolo importante nella cultura indiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il loto cresce sott’acqua, e il suo fiore fuoriesce dalla superficie quando le radici sono ben piantate nel fondale del fiume” racconta la Harris.
Figlia di due attivisti per i diritti civili immigrati in America, cresciuta a Oakland, in California, in una realtà molto attenta alla giustizia sociale, la Harris si è sempre presa cura di chi non aveva mai ricevuto attenzione. Nel libro la vicepresidente degli Stati Uniti – che come procuratore generale della California ha perseguito gruppi criminali internazionali, grandi banche, compagnie petrolifere e università private e si è opposta agli attacchi diretti contro l’Obamacare, la riforma del sistema sanitario del presidente Obama – affronta le sfide del nostro tempo attingendo agli insegnamenti e alle intuizioni conquistate durante la sua carriera e racconta la sua visione: un impegno quotidiano fondato sulla difesa di obiettivi e valori condivisi.
La Harris si è battuta per ridurre l’assenteismo nelle scuole elementari, ha aperto la strada alla prima divulgazione a livello nazionale di informazioni sulle disparità razziali nel sistema giudiziario penale, ha introdotto corsi di formazione sui pregiudizi per gli agenti di polizia. È stata la seconda donna nera a essere eletta nel Senato americano e la prima donna, la prima indo-americana a essere nominata vicepresidente.
Ha lavorato per riformare il sistema di giustizia penale degli Stati Uniti, aumentare i salari minimi, rendere l’istruzione superiore gratuita per la maggior parte degli americani e tutelare i diritti dei rifugiati e degli immigrati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: Banca centrale darà sostegno necessario alla crescita
Priorità alla stabilità politica contro cambiamenti improvvisi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 gennaio 2021
12:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La politica monetaria della Cina fornirà il supporto necessario per la continua ripresa economica del Paese nel 2021. Il vice governatore della Banca centrale (Pboc), Chen Yulu, ha assicurato in una conferenza stampa che “la politica monetaria prudente sarà più flessibile, mirata e appropriata e continuerà a mantenere il supporto necessario per la ripresa economica”, aggiungendo che l’istituto darà la priorità alla stabilità politica ed eviterà cambiamenti improvvisi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Ue 7mln euro a Italia per raccolta plasma iperimmune
Centro nazionale sangue,a progetti servizi trasfusionali regioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Via libera dalla Commissione Europea ad un finanziamento di oltre 7 milioni di euro destinato a supportare i servizi trasfusionali italiani che hanno raccolto, raccolgono o pianificano di raccogliere plasma da convalescente Covid-19. Lo rende noto il Centro nazionale sangue (Cns).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I fondi sono stati ottenuti nell’ambito del programma Esi (Emergency Support Instrument), nato per aiutare gli Stati membri ad affrontare la pandemia e sono destinati a progetti dei servizi trasfusionali di 14 regioni italiane.
Lo scorso agosto, spiega il Cns, la Struttura Regionale di Coordinamento Trasfusionale (Src) della Regione Lombardia si è candidata capofila dei servizi trasfusionali che hanno espresso interesse di accesso al finanziamento e predisposto le proposte, come da bando europeo. In totale sono 14 le Regioni e provincie autonome che hanno fatto richiesta.
L’approvazione dei progetti permetterà di accedere al 100% dei fondi richiesti, circa 7.100.000 euro, su 36 milioni di euro messi a disposizione dalla Commissione per il totale dei progetti.
“In attesa di evidenze scientifiche certe sull’efficacia del plasma iperimmune contro Covid-19 – sottolinea Vincenzo De Angelis, direttore del Centro Nazionale Sangue – è fondamentale continuare nella ricerca su questa terapia. Il rafforzamento della capacità delle strutture trasfusionali sarà in ogni caso utilissimo anche per aumentare in assoluto la raccolta di plasma, che è l’unica fonte di farmaci spesso salvavita, e avvicinarci ulteriormente all’autosufficienza in questo settore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Banche:Enria,servono regole comuni Ue su gestione crisi
Proposta per assicurazione depositi e strumenti comuni a tutti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
12:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il responsabile del supervisory board della Bce Andrea Enria propone un “quadro di regole effettivo e integrato per la gestione delle crisi” bancarie e l’assicurazione dei depositi “che includa anche quelle piccole e medie” sul modello della Fidc degli Stati Uniti. Parlando a un workshop online, Enria ha chiesto appunto uno schema unico europeo di assicurazione dei depositi, strumenti comuni per la liquidazione delle banche di tutte le dimensioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: giustiziato ex narcotrafficante, era malato di Covid
Corey Johnson, 52 anni, era coinvolto in 10 omicidi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
08:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ex narcotrafficante condannato a morte per il suo coinvolgimento in 10 omicidi, Corey Johnson (scritto anche Cory), è stato giustiziato ieri negli Stati Uniti nonostante fosse malato di Covid-19. Lo riportano i media americani.

Un tribunale aveva sospeso l’esecuzione di Johnson e di un altro condannato a morte, Dustin Higgs, proprio perche’ entrambi avevano contratto il coronavirus, ma una corte d’appello federale ha revocato lo stop mercoledì e la Corte Suprema ha dato il via libera all’esecuzione di Johnson ieri.
L’uomo, un afroamericano di 52 anni membro di una gang responsabile di 10 omicidi nel 1992 nello Stato della Virginia, è stato giustiziato ieri sera con un’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana.
L’esecuzione dell’altro condannato a morte è prevista per oggi: Higgs sarebbe l’ultimo condannato federale che l’amministrazione Trump vorrebbe mettere a morte prima della fine del suo mandato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Jan Kubis nuovo inviato speciale Onu
Quasi 11 mesi dopo dimissioni di Salamé
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo slovacco Jan Kubis è il nuovo inviato speciale dell’Onu per la Libia, secondo quanto riferiscono all’agenzia Afp fonti diplomatiche. La nomina è stata approvata dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite dopo quasi 11 mesi di estenuanti trattative seguite alle dimissioni, all’inizio di marzo del 2020, del libanese Ghassan Salamé.

Kubis, 68 anni, è stato fino ad oggi coordinatore speciale dell’Onu per il Libano. In passato ha diretto le missioni delle Nazioni Unite in Afghanistan e in Iraq e precedentemente, dal 2006 al 2009, è stato ministro degli Esteri del suo Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump via dalla Casa Bianca il 20, cerimonia di addio alla base di Andrew
Air Force One lo porterà in Florida ore prima giuramento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
15:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascerà la Casa Bianca mercoledì mattina, 20 gennaio, ore prima della cerimonia dell’Inauguration Day, quando Joe Biden giurerà come 46/o presidente degli Stati Uniti e si insedierà a 1600 Pennsylvania Avenue. Lo riferiscono fonti dell’amministrazione riportate da diversi media Usa.

Il Marine One, l’elicottero presidenziale, porterà per l’ultima volta Trump alla base di Andrew dove ad attenderlo per l’ultimo volo ci sarà anche l’Air Force One, a bordo del quale si recherà in Florida nella sua residenza di Mar-a-Lago, a West Palm Beach. Sulla pista della base verrà organizzata una cerimonia di addio con tanto di red carpet, banda militare e 21 salve di cannone. Alcuni membri dello staff della Casa Bianca lo seguiranno in Florida dove continueranno a lavorare per l’ex presidente e la sua famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: gilet gialli contro il lockdown, Parigi si blinda
E un’altra manifestazione contro legge su sicurezza globale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
13:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– PARIGI, 16 GEN – Nonostante la neve e l’anticipo del coprifuoco alle 18, due manifestazioni sono previste oggi a Parigi e molte vetrine lungo il percorso dei cortei sono state da ieri sera protette con lastre di ferro o di legno.
Un appello a manifestare è stato lanciato dal coordinamento di associazioni sindacati e collettivi contrari alla legge sulla Sicurezza globale.
Contro questo progetto del governo e in particolare contro l’articolo che vieta di filmare o fotografare poliziotti in azione nelle strade, la mobilitazione è stata già forte fra novembre e dicembre. La manifestazione è prevista dalle 14 fra place Daumesnil e la Bastiglia, lungo 3 chilometri.
Una seconda manifestazione, organizzata dai gilet gialli del Collettivo Force jaune (Forza gialla), si svolgerà sulla piazza di Stalingrad. Slogan della mobilitazione, no a un nuovo lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: presidenziali, Museveni verso la riconferma
Lo sfidante Bobi Wine denuncia brogli e intimidazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
13:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– KAMPALA, 16 GEN – Il presidente uscente dell’Uganda, Yoweri Museveni, sembra essere in dirittura d’arrivo per il suo sesto mandato con il 58,8% dei voti ottenuti alle elezioni di giovedì rispetto al 34,5% del suo rivale Bobi Wine, quando sono stati scrutinati il 91,1% dei seggi.
I risultati definitivi sono attesi per oggi pomeriggio, ma già ieri il leader dell’opposizione Wine ha detto di aver vinto le elezioni respingendo come “una completa vergogna” i primi risultati che già davano Museveni in ampio vantaggio.

Il 38enne Wine ha denunciato diffusi brogli elettorali e ha detto che in alcuni casi rappresentanti del suo partito (il National Unity Platform) sono stati malmenati e costretti con la forza ad allontanarsi dai seggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alpinismo, nepalesi firmano prima salita invernale al K2
Era rimasto l’unico Ottomila non scalato nella stagione fredda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
16 gennaio 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una cordata nepalese ha raggiunto per la prima volta la vetta del K2, 8.611 metri, in Pakistan, durante la stagione invernale. Il team di 10 alpinisti è arrivato in cima nel pomeriggio.
Lo ha comunicato dal campo base il capo spedizione, Chhang Dawa Sherpa. Durante l’ascensione è stato utilizzato ossigeno supplementare. Il K2 – salito la prima volta nel 1954 dalla spedizione italiana di Achille Compagnoni e Lino Lacedelli – era rimasto l’unico degli Ottomila a non essere stato scalato d’inverno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dispiegati fino a 25 mila militari per giuramento Biden
L’autorizzazione data dal Pentagono
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
13:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Misure di sicurezza rafforzate per l’Inauguration Day del 20 gennaio a Washington, con il Pentagono che ha autorizzato il dispiegamento fino a 25 mila uomini della Guardia Nazionale, a difesa della cerimonia del giuramento e dell’insediamento alla Casa Bianca di Joe Biden. I militari inizialmente previsti per le strade della capitale federale era di 21 mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: ennesima ondata di violenze, 15 agenti morti
In due attentati nella provincia di Herat e Kabul
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
16 gennaio 2021
15:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 15 agenti della sicurezza afghana sono morti nelle ultime ore nell’ennesima ondata di attacchi e attentati nel Paese.
La polizia ha confermato che ieri sera due combattenti talebani sono entrati in una base di miliziani filo governativi nel distretto di Ghorian, nella provincia di Herat (ovest), uccidendone 12.

Nel centro della capitale Kabul un veicolo che trasportava poliziotti è saltato in aria a causa di una mina piazzata lungo la strada, uccidendo due agenti e ferendone un terzo. Un’altra mina è esplosa questa mattina nella città di Pul-e-Khumri, nella provincia di Baghlan (nord), al passaggio di un veicolo della polizia, questa volta uccidendo un agente e ferendone un altro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuova scossa 3.5 a Petrinja
Epicentro localizzato a 11 km a ovest della cittadina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
13:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico dopo la violenta scossa di magnitudo 6.4 che il 29 dicembre scorso ha semidistrutto Petrinja e altre località a sud di Zagabria. Una scossa valutata in 3.5 è stata registrata intorno alle 11 (stessa ora italiana) nella zona di Petrinja.

I media regionali hanno riferito che l’epicentro è stato localizzato a 11 km a ovest della cittadina, divenuta simbolo del cratere che comprende il capoluogo di provincia Sisak, Glina, Majske Poljane. La scossa è stata avvertita anche a Zagabria.
Sono centinaia le scosse di intensità medio-bassa registrate da fine dicembre. In tutta l’area colpita proseguono il flusso di aiuti e le operazioni di soccorso e ripristino dei servizi basilari alla popolazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: Museveni confermato presidente con il 59% dei voti
Battuto il leader dell’opposizione Bobi Wine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KAMPALA
16 gennaio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente dell’Uganda, Yoweri Museveni, ha vinto le elezioni con il 59 per cento dei voti. Battuto il leader dell’opposizione Bobi Wine, che aveva denunciato brogli.

Museveni, al potere in Uganda dal 1986, è stato rieletto per un sesto mandato con il 58,64% dei voti, secondo quanto ha annunciato la commissione elettorale, mentre Wine ha ottenuto il 34,83% dei consensi. L’ex pop star, 38 anni, la cui campagna ha galvanizzato la popolazione giovanile in cerca di un cambiamento, ha liquidato le elezioni definendole “una totale farsa”. Il presidente della commissione elettorale, Simon Mugenyi Byabakama, ha esortato la popolazione a “mantenere la calma e accettare l’esito di queste elezioni”, ricordando a chi vorrà festeggiare di tener conto della pandemia di Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: visita fidanzata,’emozionato per cittadinanza Bologna’
Domani udienza su detenzione, in carcere da quasi un anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
16 gennaio 2021
15:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Emozionato” per la cittadinanza onoraria della “sua” Bologna e in ansia per un ritorno sotto le Due Torri e alla sua Università. Così Patrick George Zaki attraverso la sua fidanzata che oggi ha avuto il permesso di fargli visita nel carcere egiziano di Tora dove è detenuto da quasi un anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A darne notizia gli attivisti che si battono per la liberazione del ricercatore dell’Università di Bologna sulla pagina Facebook ‘Patrick Libero’.
Patrick avrebbe regalato alla fidanzata una rosa. “Lei gli ha detto che è diventato cittadino onorario della sua amata Bologna – affermano gli attivisti – e lui era molto emozionato di sentirlo, era estremamente grato e ha detto che non vede l’ora di tornare in quella città e nella sua università. Giornate come questa ci riempiono il cuore d’amore e ci danno la forza di continuare, siamo certe e certi che Patrick tornerà presto da noi e sopravvivrà a questo, con il suo cuore buono”.
Per domani, 17 gennaio, è fissata una nuova udienza per il rinnovo della detenzione di Zaki. Il ricercatore, 29enne, che a Bologna frequentava un master europeo, è stato arrestato al Cairo il 7 febbraio scorso – con accuse che vanno dal terrorismo alla propaganda sovversiva – e da allora è nel calvario di continui rinnovi della custodia cautelare nonostante una mobilitazione internazionale incessante in suo favore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Iran cancella eventi per anniversario Rivoluzione
Solo celebrazioni simboliche, vaccinazioni a metà marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
16 gennaio 2021
15:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le manifestazioni annuali per celebrare l’anniversario della Rivoluzione islamica nel 1979 (che quest’anno cade il 10 febbraio) sono state annullate a causa della diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il presidente Hassan Rouhani “Nell’occasione si terranno cerimonie simboliche attraverso la marcia di auto e motociclette”, ha detto.
Il presidente si è inoltre detto preoccupato per la possibilità che scoppi la quarta ondata di pandemia nel Paese entro poche settimane nel caso in cui i protocolli non siano completamente rispettati.
“Inizieremo la vaccinazione del personale medico prima della metà di marzo. A primavera produrremmo anche un vaccino chiamato Pasteur con la collaborazione di Cuba e nell’estate saranno prodotte altri due nostri vaccini”, ha aggiunto Rouhani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: la Turchia ha vaccinato 650.000 persone in due giorni
Ministero Salute, utilizzato vaccino cinese Sinovac
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da quando ha iniziato la sua campagna vaccinale giovedì, la Turchia in due giorni ha già somministrato oltre 650.000 dosi del vaccino di produzione cinese Sinovac Biotech: lo afferma il ministero della Salute turco sul suo sito online.
La campagna di vaccinazioni è partita in 81 province turche con priorità per gli operatori sanitari e altre persone in prima linea nella lotta contro il Covid-19.
Le dosi vengono inoculate su appuntamento, al quale ci si presenta con un codice a barre, che contiene le informazioni base sul paziente e viene immediatamente inserito in un database nazionale.
Il governo di Ankara ha finora ordinato 3 milioni di dosi di vaccino Sinovac da dicembre, la cui approvazione da parte delle autorità sanitarie turche è avvenuta solo mercoledì.
L’approvazione non è stata tuttavia finora accompagnata da informazioni riguardo alla fase 3 della sperimentazione del vaccino cinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Portogallo, il sistema sanitario vicino al collasso
Allarme ospedali: ‘638 posti su 672 occupati in rianimazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
17:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sistema sanitario in Portogallo è vicino al collasso, come mostrano i dati delle unità di terapia intensiva, nel giorno in cui il Paese ha registrato il record di contagi e vittime nelle ultime 24 ore. Gli ospedali portoghesi possono ospitare un massimo di 672 pazienti Covid in terapia intensiva, secondo i dati del ministero della Salute riportati dal Guardian.
Al momento ci sono 638 persone in rianimazione e secondo l’associazione portoghese degli amministratori ospedalieri il numero dei ricoveri potrebbe aumentare notevolmente nella prossima settimana.
Gli ospedali locali, tra l’altro, prima della pandemia avevano il numero più basso di letti di terapia intensiva ogni 100.000 abitanti in Europa. Oggi il Portogallo, appena rientrato in lockdown, ha registrato quasi 11mila nuovi contagi e 166 morti nelle ultime 24 ore. In totale i contagiati sono 540mila (su 10 milioni di abitanti) e le vittime sono salite a 8.709.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: portavoce, Merkel non prevede cambi al governo
È la replica alla richiesta dello sconfitto Merz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
16 gennaio 2021
17:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Angela Merkel non ha in programma alcun cambio nel suo gabinetto”. È quello che ha detto il portavoce Steffen Seibert alla Dpa, rispondendo a una domanda sulla richiesta di Friedrich Merz, che ha rivendicato l’incarico di ministro dell’Economia nel governo attuale presieduto dalla cancelliera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden rinuncia al viaggio in treno da Wilmigton a Washington
Programmi Inauguration Day stravolti per motivi di sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 gennaio 2021
17:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mancano quattro giorni all’Inauguration Day più blindato della storia americana e per motivi legati alla pandemia e alla sicurezza Joe Biden è costretto a stravolgere i puoi piani, a partire dal suo arrivo a Washington. Dovrà infatti rinunciare al viaggio in treno di 90 minuti per raggiungere la capitale federale dalla sua Wilmington, in Delaware.
Un viaggio simbolico che era stato pensato per emulare i suoi 36 anni di pendolarismo, quando da senatore Biden ogni giorno raggiungeva Washington in treno.
La tradizionale parata lungo Pennsylvania Avenue e l’Inauguration Ball alla Casa Bianca avranno invece un format virtuale, con una trasmissione in prima serata condotta da Tom Hanks. Confermata invece la visita allo storico cimitero di Arlington, dove Biden e la sua vice Kamala Harris depositeranno una corona di fiori sulla tomba del milite ignoto.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Costantemente aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 40 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:28 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 04:13 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

L’Austria chiude 45 valichi con Slovacchia e Repubblica Ceca
A causa del forte aumento di casi Covid nei Paesi confinanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
13 gennaio 2021
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Austria da mezzanotte chiude 45 valichi minori verso la Repubblica Ceca e la Slovacchia a causa dell’andamento della pandemia nei due Paesi confinanti.
Nell’ordinanza del ministro degli Interni Karl Nehammer si parla di un provvedimento per il “mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

Nella Repubblica Ceca – scrive l’Apa – l’incidenza sui sette giorni è di 795 e in Slovacchia di 374. Il ministro alla Salute austriaco Rudolf Anschober ha parlato di “dati allarmanti”.
Venerdì scatta invece l’obbligo di registrazione online per chi entra in Austria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Camera approva impeachment Trump per assalto al Congresso
Primo presidente Usa messo due volte in stato d’accusa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
22:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con una procedura lampo di un solo giorno, la Camera Usa ha approvato la mozione di impeachment contro Donald Trump per incitamento all’insurrezione: per aver incoraggiato i suoi fan ad assaltare il Congresso e impedire la certificazione della vittoria di Joe Biden. La votazione è ancora in corso ma è gia’ stato raggiunto il quorum della maggioranza semplice dei 217 voti.
Finora solo nove repubblicani a favore. Trump diventa così il primo presidente della storia a finire in stato d’accusa due volte, dopo quella per l’Ucrainagate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington blindata, militari presidiano il Congresso
Durante voto impeachment e in attesa del giuramento di Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
23:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington sembra già in stato di guerra per la cerimonia di giuramento di Joe Biden il 20 gennaio davanti a Capitol Hill. Il Congresso è presidiato anche all’interno da centinaia di uomini della Guardia nazionale che, come documentano numerose foto sui social, dormono o bivaccano in mimetica negli eleganti corridoi dell’edificio mentre la Camera discute la mozione di impeachment contro Donald Trump per aver incitato l’insurrezione dei suoi sostenitori contro il parlamento.
All’interno sono stati installati anche dei metal detector. La tensione resta altissima dopo l’allarme lanciato dall’Fbi su possibili proteste di milizie armate tra il 16 e il 20 gennaio contro Capitol Hill e i campidogli degli altri 50 Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Ivanka non sarà a giuramento Biden
Casa Bianca, non consuetudine presenza figli presidente uscente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
23:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka Trump non sarà all’insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Lo ha reso noto la Nbc citando una fonte della Casa Bianca, secondo cui la figlia-consigliera del presidente rispetta la transizione dei poteri ma non è consuetudine che i figli del presidente uscente partecipino alla cerimonia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms a Wuhan, 10 super esperti sulle tracce del virus
Epidemiologi, veterinari, virologi. Cina: ‘Vadano anche altrove’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono virologi, epidemiologi, veterinari. Nella loro carriera hanno affrontato ogni tipo di infezione, dall’Aids all’Ebola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per i prossimi cinque mesi si cimenteranno con la sfida più difficile: capire le origini del coronavirus e di una pandemia che ha ucciso quasi due milioni di persone nel mondo.
Da domani arrivano a Wuhan ‘i virus hunters’, i cacciatori di virus’ come vengono chiamati in ambienti scientifici, i 10 super esperti dell’Oms. Otto uomini e due donne – da Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Danimarca, Russia, Qatar, Vietnam e Giappone – selezionati dall’Agenzia dell’Onu con il bene placito di Pechino che ha ricevuto a novembre la lista dei nomi. Un elenco tenuto segreto e pubblicato solo dopo l’autorizzazione dei diretti interessati perché, disse in quell’occasione il capo dell’emergenze Mike Ryan, “ci sono stati attacchi tali alla comunità scientifica negli ultimi tempi che non è facile essere un ricercatore in questo periodo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma chi sono gli scienziati del ‘dream team’ che avrà il compito di scoprire quali animali al mercato di Wuhan hanno portato il Covid e soprattutto come lo hanno trasmesso all’uomo? Marion Koopmans e Thea Fischer sono le uniche due donne della squadra dell’Oms. Olandese la prima, danese la seconda, hanno entrambe alle spalle una lunga esperienza da virologhe ed epidemiologhe. E’ stata Koopmans a scoprire nel 2013 che cammelli e dromedari erano in grado di trasmettere all’uomo la sindrome respiratoria Mers ed è stata lei qualche mese fa ad individuare e monitorare la presenza del coronavirus negli allevamenti di visoni nel nord Europa. Per la scienziata, che a 64 anni è la veterana del gruppo, è importante avere la mente aperta su come è iniziata la pandemia, “tutto è sul tavolo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Veterinario per formazione, il tedesco Fabian Leendertz, del Robert Koch Institut di Berlino, è uno dei massimo esperti di Ebola, malattia che ha seguito dal 2014 quando si recò nel villaggio di Meliandou, in Guinea, pochi mesi dopo la morte di un bambino di due anni, la prima persona infetta in Africa occidentale. Gli studi di Leendertz hanno suggerito che l’epidemia di Ebola sia stata originata dai pipistrelli che vivevano all’interno della cavità di un albero dove i bambini erano soliti giocare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono ancora il vietnamita Hung Nguyen, esperto di zoonosi; John Watson, ex vice capo dell’Istituto di sanità britannico; l’australiano Dominic Dwyer, esperto di HiV e il zoologo britannico Peter Daszak, la cui nomina ha suscitato qualche polemica.
Oltre ad una decennale esperienza nello studio di diversi coronavirus Daszak ha, infatti, alle spalle, una lunghissima collaborazione con la scienziata Shi Shengli, nota in Cina come ‘bat woman’, all’Istituto di virologia di Wuhan. Proprio quello accusato, anche da parte del presidente americano Donald Trump, di aver creato è fatto scappare’ il terribile virus.
La Cina ha assicurato la massima collaborazione ai ricercatori dell’Oms, tuttavia ha chiesto che la missione a Wuhan non sia l’unica alla ricerca delle origini del coronavirus invitando gli scienziati ad indagare anche in Italia, Francia e Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Portogallo torna in lockdown da venerdì
Tutto come a marzo tranne le scuole, che resteranno aperte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Portogallo tornerà in lockdown per contenere la pandemia da Covid 19 da venerdì prossimo, 15 gennaio. Lo ha annunciato il primo ministro Antonio Costa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove restrizioni saranno “essenzialmente” uguali a quelle imposte a marzo e aprile scorsi, ma questa volta le scuole resteranno aperte. La decisione al termine di un consiglio dei ministri straordinario.
Contagi stabilizzati, ma nuovo record giornaliero assoluto di morti da Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la cosiddetta variante inglese dell’infezione. Secondo i dati diffusi oggi, i nuovi decessi censiti sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri; mentre i casi sono sono stati 47.525. Oggi Boris Johnson al Question Time ai Comuni e poi in audizione in commissione ha detto che “il lockdown inizia a mostrare qualche impatto” positivo, ma ha evocato tuttora “rischi sostanziali” di sovraffollamento degli ospedali, con un “70% di ricoveri più d’aprile” e non ha escluso ulteriori strette se necessarie.
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta. Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
Sono 38.869 i casi di Covid nelle ultime 24 ore in Spagna che ha registrato così il più alto picco giornaliero di infezioni dall’inizio della pandemia superando i 25.595 positivi registrati il 30 ottobre. I decessi sono 195. Lo ha annunciato il ministro della Salute, riporta El Pais. Il ministro della Salute, Salvador Illa, ha descritto l’aumento come “molto preoccupante” e ha avvertito che la pressione sugli ospedali e sulle unità di terapia intensiva sta aumentando. “Chiedo alle persone di rispettare scrupolosamente le misure adottate da ogni regione autonoma”, ha detto Illa. “È l’unico modo che abbiamo per controllare il virus.” La Spagna ha iniziato a vaccinare la sua popolazione di quasi 47 milioni di persone alla fine di dicembre. Il governo centrale ha finora distribuito 1.103.700 dosi del vaccino alle 17 regioni autonome del Paese, delle quali ne sono state somministrate 581.638.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump in video per 5 minuti, nessun cenno a impeachment
Esorta americani a ‘superare impeti del momento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
00:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel video di cinque minuti in cui condanna la violenza ed esorta gli americani a superare gli impeti del momento Donald Trump non cita mai l’impeachment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 50 milioni i casi guariti al mondo
A fronte di 92 milioni di contagi. Quasi 2 milioni i decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 92 milioni (92.162.781) il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui oltre 50 milioni (50.919.146) guariti.
Lo si apprende dai dati dell’università americana Johns Hopkins, secondo la quale i decessi legati al nuovo coronavirus sono stati finora quasi 2 milioni (1.974.091).

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con oltre 23 milioni (23.029.450) di contagi e 384.204 morti. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, anche Snapchat bandisce Trump permanentemente
‘Nell’interesse della sicurezza pubblica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
02:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano uscente Donald Trump è stato bandito permanentemente anche da Snapchat, dopo una iniziale sospensione.
“Nell’interesse della sicurezza pubblica e in base ai suoi tentativi di diffondere disinformazione, discorsi d’odio e incitazioni alla violenza, che sono chiare violazioni della nostre linee guida, abbiamo preso la decisione di mettere fine permanentemente al suo account”, ha spiegato un portavoce dell’applicazione multimediale.  TECNOLOGIA   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Cina, un decesso per la prima volta dopo 8 mesi
Registrati 138 nuovi casi, i massimi da marzo 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
03:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha registrato ieri un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.

La Cina ha registrato ieri 138 nuovi casi di Covid-19, toccando i massimi da marzo 2020: le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in ‘stato di emergenza’.
Intanto, oggi è atteso a Wuhan l’arrivo da Singapore dei 10 esperti internazionali dell’Oms che dovrà, con gli scienziati cinesi, lavorare per ricostruire l’origine del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, patron Twitter: ban di Trump è precedente pericoloso
Dorsey considera tuttavia “giusta” la scelta del social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN FRANCISCO (USA)
14 gennaio 2021
05:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il fondatore e patron di Twitter, Jack Dorsey, considera la decisione di bandire il presidente americano uscente Donald Trump dalla piattaforma “quella giusta”, ma che costituisce comunque un “fallimento” e che “stabilisce un precedente pericoloso” nell’ambito del potere detenuto dalle grandi aziende.
È un “fallimento da parte nostra nel promuovere una sana conversazione”, ha twittato Dorsey in una serie di messaggi in cui riconsidera la decisione del social network di bandire a tempo indeterminato Trump per aver ha incoraggiato la violenza al Campidoglio americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo tipo di misure “ci dividono.
Limitano le possibilità di spiegare, di riscattarsi, di imparare”, ha continuato. “E crea un precedente che penso sia pericoloso: il potere che un individuo o un’azienda ha su parte della conversazione pubblica globale”. Twitter era il principale strumento di comunicazione del tycoon, che lo utilizzava quotidianamente per raggiungere direttamente i suoi 88 milioni di follower. È stato anche sospeso da Facebook, Snapchat e Twitch. E per una settimana anche da YouTube. Ma la decisione di Twitter è di gran lunga la più iconica. Dorsey sottolinea che l’equilibrio del potere è stato rispettato fintanto che “le persone potevano semplicemente rivolgersi a un altro servizio se le nostre regole e la nostra applicazione delle regole non le soddisfacevano”. Ma “questo concetto è stato messo in discussione la scorsa settimana quando anche diversi altri fornitori di strumenti internet essenziali hanno deciso di non ospitare ciò che ritenevano pericoloso”, ammette.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tesla, agenzia sicurezza Usa chiede richiamo 158 mila auto
Problemi telecamera posteriore, rischio incidenti
w
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
06:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia americana per la sicurezza stradale Nhtsa (National Highway Traffic Safety Administration) chiede a Tesla di richiamare 158.000 auto negli Stati Uniti per una questione di sicurezza legata all’esaurimento della memoria nel computer di bordo, in particolare nel sistema di infotainment (Mcu).
Le auto interessate sono le berline Model S prodotte tra il 2012 e il 2018 e i suv da città Model X prodotti dal 2016 al 2018, secondo una lettera inviata al produttore di veicoli elettrici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Durante un guasto dell’Mcu lo schermo del computer di bordo diventa nero e la telecamera di sicurezza di visione posteriore non è più disponibile per il conducente. Ciò aumenta il rischio di incidenti, che possono potenzialmente portare a lesioni o addirittura alla morte”, spiega Nhtsa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, i casi superano quota 23 milioni
I morti sono 384.653
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
07:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio complessivo dei casi di coronavirus negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia ha superato quota 23 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 23.071.895, inclusi 384.653 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: nuova retata polizia, arrestati 11 attivisti
Sospettati di aver aiutati 12 persone in tentativo fuga a Taiwan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
07:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di Hong Kong operativa a tutela della sicurezza nazionale ha arrestato 11 persone in un raid fatto all’alba, tra cui Daniel Wong, un avvocato di lungo corso noto per le battaglie sui diritti umani.
L’operazione, secondo i media locali, è collegata al tentativo di cospirazione a favore dei 12 attivisti pro-democrazia che ad agosto furono arrestati dalla guardia costiera cinese mentre tentavano di raggiungere Taiwan in motoscafo.
La retata è maturata a una settimana dal maxi blitz che ha decapitato il fronte democratico per aver organizzato a luglio le primarie in vista delle politiche di settembre 2020, poi rinviate per il rischio Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: In Francia coprifuoco anticipato alle 18
Il Regno Unito vieta gli arrivi da Portogallo e Sudamerica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa deve mostrare più solidarietà sui vaccini, in un momento in cui il 95% delle dosi è stato utilizzato in soli 10 Paesi. L’appello è stato lanciato dalla direzione regionale dell’Oms. È necessario che “tutti i Paesi in grado di contribuire a un accesso equo ai vaccini lo facciano”, ha detto il direttore europeo dell’Oms Hans Kluge, sottolineando gli “enormi” sforzi compiuti dall’organizzazione per garantire che ogni Paese possa ottenere i vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kluge non ha nominato i 10 Paesi, ma secondo il sito Our World in Data si tratta di Usa, Cina, Regno Unito, Israele, Emirati Arabi Uniti, Italia, Russia, Germania, Spagna e Canada.
Nonostante l’inizio delle campagne di vaccinazione anti-Covid, la velocità di trasmissione osservata in alcuni Paesi, in particolare a causa di nuove varianti più contagiose, come l’inglese e la sudafricana, è “allarmante”, ha ribadito Kluge. Venticinque paesi della zona Europa, compresa la Russia, hanno registrato casi legati a questo nuovo ceppo “VOC 202012/01”, ha spiegato il direttore europeo dell’Oms, parlando della variante inglese. “Con una maggiore trasmissibilità e una simile gravità della malattia, la variante sta destando preoccupazione: senza un maggiore controllo per rallentare la sua diffusione, ci sarà un maggiore impatto sulle strutture sanitarie già sotto stress e sotto pressione”, ha avvertito. Allo stesso tempo Kluge ha sottolineato che è importante rimanere ottimisti: “Il 2021 sarà un altro anno di coronavirus, ma sarà un anno più prevedibile, la situazione sarà più facile da controllare”, ha spiegato, ricordando che 31 paesi su 53 in Europa hanno iniziato le vaccinazioni ed a febbraio inizieranno anche tra i paesi svantaggiati che beneficiano del meccanismo Covax promosso dall’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in Francia, che attualmente comincia alle 20, sarà anticipato da sabato prossimo alle 18 su tutto il territorio nazionale “per almeno 15 giorni”. Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex. Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell’est e del sud-est, su un totale di 101. Le scuole “restano aperte”, nonostante l’inasprimento del coprifuoco, ha aggiunto Castex, precisando che è stato previsto “un rafforzamento del protocollo sanitario, soprattutto nelle mense, con sospensione della attività sportive scolastiche ed extrascolastiche all’interno e aumento dei tamponi”. Il ministro dell’Educazione, Jean-Michel Blanquer, ha detto che la Francia “è fiera di essere stata finora il paese in Europa che ha tenuto aperte le sue scuole più a lungo” durante la crisi. Nessun nuovo lockdown per il momento. Ma – ha avvertito in conferenza stampa il primo ministro rivolgendosi ai francesi – “voglio essere molto chiaro con voi. Al momento in cui vi parlo, la situazione sanitaria non esige che si imponga un nuovo lockdown. Se constateremo nei prossimi giorni un forte peggioramento della situazione sanitaria – ha aggiunto – decideremo senza indugio un nuovo lockdown”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito ha annunciato l’introduzione, dal 15 gennaio, del divieto d’ingresso per tutti coloro che viaggiano dal Portogallo e dal Sudamerica. La decisione del governo britannico arriva dopo l’allarme segnalato nei giorni scorso dagli scienziati britannici, e ripresi dal premier Boris Johnson, sui rischi legati a un’ulteriore variante più aggressiva del Covid individuata di recente in Brasile dopo quella cosiddetta ‘inglese’, che ha fatto dilagare una nuova ondata di contagi sull’isola, e quella ‘sudafricana’.
Raggiunge un nuovo record il numero delle vittime del bollettino sul Covid in Germania: stando ai dati del Robert Koch Institut sono stati 1244 i decessi legati a virus nelle ultime 24 ore (il picco finora era stato 1.188, l’8 gennaio). Sono inoltre 25.164 le nuove infezioni. L’indice di incidenza dei nuovi contagi per 100 mila abitanti su sette giorni è a 151,2, ancora molto lontano dalla soglia dei 50.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel intende inasprire il lockdown in Germania già a partire dal 20 gennaio, è quanto riferisce Bild. La cancelleria starebbe valutando le opzioni di sospendere il trasporto pubblico e i treni a lunga distanza, di introdurre il coprifuoco e obbligare alcuni Laender allo smart-working totale.
Intanto, il bilancio complessivo dei casi di coronavirus negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia ha superato quota 23 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 23.071.895, inclusi 384.653 decessi.
Oltre 38mila americani sono morti a causa del coronavirus nelle prime due settimane dell’anno e altri 92mila potrebbero morire nelle prossime tre settimane: è la previsione pubblicata oggi dal Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese. Lo riporta la Cnn. Se questa stima si rivelerà esatta il bilancio dei decessi da Covid-19 negli Usa sfiorerà quota 475mila entro la prima settimana di febbraio.
La Cina ha registrato mercoledì 13 gennaio un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.  E sono 138 i nuovi casi, che toccano i massimi da marzo 2020: lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale, secondo cui le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in ‘stato di emergenza’.
Sono 24.763 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Russia e 570 i decessi provocati dal morbo nel corso dell’ultima giornata: lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Le zone con più contagi nelle ultime 24 ore sono Mosca, con 5.893 casi, San Pietroburgo, con 3.041, e la regione di Mosca, con 1.263. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia si sono registrati 3.495.816 casi di Covid-19 e 63.940 persone sono morte a causa della malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, team esperti Oms arrivato a Wuhan
Due settimane di isolamento prima di avvio indagini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
07:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) incaricato di indagare sull’origine del Covid-19 è arrivato oggi in Cina a Wuhan, culla della pandemia. Lo si apprende dalle immagini della tv pubblica Cgtn.

Il gruppo si è sottoposto al tampone e al test sierologico per il Covid-19 in vista del periodo di quarantena prima di poter avviare le indagini sul campo con i colleghi cinesi.
Durante le due settimane di isolamento gli esperti comunicheranno con le controparti locali in collegamento video, al fine di gettare le basi del lavoro da svolgere.
La missione dell’Oms è giunta proprio quando più di 28 milioni di persone nel nord della Cina sono finite in lockdown e una provincia, quella di Heilongjiang, è entrata in ‘stato di emergenza’ allo scopo di stroncare un focolaio di coronavirus, mentre la situazione più critica è nella provincia di Hebei, con ben 22 milioni di persone di lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tunisia, record di casi giornalieri, lockdown al via
3.632 contagi e 72 morti in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record di casi di coronavirus giornalieri in Tunisia, dove entra in vigore oggi un lockdown nazionale di quattro giorni.
Il ministero della Sanità ha reso noto che il 12 gennaio sono stati registrati nel Paese altri 3.632 contagi (su 12.453 tamponi), il livello giornaliero più alto segnato dall’inizio della pandemia.
Il dato porta il totale delle infezioni confermate a quota 168.568.
Allo stesso tempo, il bilancio dei decessi è salito a quota 5.415, di cui 72 il 12 gennaio. Attualmente 1.805 persone sono ricoverate in ospedale, di cui 364 in rianimazione e 128 in respirazione assistita.
Le autorità hanno proclamato un lockdown generale con coprifuoco dalle 16:00 alle 6 del mattino per 4 giorni a partire da oggi. Altre misure restrittive, come la chiusura di scuole ed università, rimarranno in vigore fino al 24 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Austria, decessi 2020 +11% rispetto a media 5 anni
Aspettativa di vita diminuita di mezzo anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
14 gennaio 2021
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia di coronavirus ha causato un forte aumento dei decessi in Austria. Secondo i dati di Statistik Austria, nel 2020 sono morte 90.123 persone, ovvero quasi l’11% in più della media degli ultimi 5 anni.
Il dato, osservano gli esperti, è destinato a salire ancora con l’arrivo degli ultimi aggiornamenti dagli uffici anagrafici.
L’aspettativa di vita nell’anno del Covid è invece diminuita di sei mesi: per gli uomini ora è di 78,9 anni e per le donne di 83,7 anni. In alcune settimane in autunno l’aumento dei decessi è stato addirittura del 60%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: team dell’Oms a Wuhan, bloccati due membri positivi
Per gli altri 13 componenti della delegazione due settimane di isolamento prima di avvio indagini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
08:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) incaricato di indagare sull’origine del Covid-19 è arrivato oggi in Cina a Wuhan, focolaio dell’epidemia trasformatasi in pandemia.

A due membri del team investigativo è stato negato l’ingresso nel Paese dopo che la loro positività è stata registrata tramite i test sugli anticorpi fatti a Singapore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scrive il Wall Street Journal, citando fonti vicine al dossier.

Gli altri 13 componenti della delegazione, invece, hanno raggiunto come da programma la città di Wuhan.

Prima saranno sottoposti a due settimane di isolamento e comunicheranno con le controparti locali in collegamento video, al fine di gettare le basi del lavoro da svolgere.

L’Oms conferma il mancato ingresso di due suoi esperti in Cina, parte della delegazione di 15 componenti inviata a Wuhan, risultati positivi al test sierologico anti Covid a Singapore, ma afferma che i membri del gruppo erano “tutti negativi prima della partenza”. “Tutti i membri del team hanno avuto molteplici test negativi Pcr e per gli anticorpi nei loro Paesi prima del viaggio”, afferma l’Organizzazione delle Nazioni Unite su Twitter. L’Oms aggiunge che i 13 esperti giunti a Wuhan cominceranno “immediatamente” il loro lavoro, malgrado le due settimane di quarantena.

La Cina si atterrà “rigorosamente” ai requisiti di prevenzione anti Covid-19: così il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha replicato alla domanda sull’ingresso negato a due membri del team dell’Oms perché risultati positivi, secondo un’anticipazione del Wsj, ai test sieriologici nel transito a Singapore. “I requisiti rilevanti per il controllo della prevenzione delle epidemie saranno applicati rigorosamente”, ha detto Zhao.

La missione dell’Oms è giunta proprio quando più di 28 milioni di persone nel nord della Cina sono finite in lockdown e una provincia, quella di Heilongjiang, è entrata in ‘stato di emergenza’ allo scopo di stroncare un focolaio di coronavirus, mentre la situazione più critica è nella provincia di Hebei, con ben 22 milioni di persone di lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petra Delicado, io spirito libero fin da bambina
Autobiografia dell’ispettrice creata da Alicia Gimenez-Bartlett
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALICIA GIMÉNEZ-BARTLETT, ‘AUTOBIOGRAFIA DI PETRA DELICADO’ (SELLERIO, PP. 464, EURO 15,00).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Né vanitosa né umile, né perspicace né ottusa, né socievole né introversa, ma senza dubbio una bambina singolare. Circondata da un grande affetto fin dalla nascita che diventa però una specie di trappola. Con genitori repubblicani: una madre che era un mix tra Anna Magnani, Irene Papas e Maria Callas e un padre professore di liceo nella Spagna di Franco.
Petra Delicado, l’amata ispettrice della polizia di Barcellona creata da Alicia Gimenez-Bartlett, si prende una pausa dalla corsa della vita e guarda a se stessa, ripercorre la sua storia e le sue trasformazioni. Racconta le sue scelte, le sue maschere, i suoi innumerevoli amori, fa conoscere una parte di sé che va oltre la poliziotta femminista e determinata in “Autobiografia di Petra Delicado”, che esce per Sellerio il 14 gennaio.
E’ il tredicesimo libro della Bartlett che vede protagonista la poliziotta che ha conquistato i lettori fin dalla sua apparizione, molto amata in Italia dove ha venduto complessivamente oltre un milione e mezzo di copie. Con il precedente romanzo, ‘Mio caro serial killer’ è stata nel 2018 prima in classifica.
Questa volta non troviamo Petra alle prese con un caso da risolvere, ma rinchiusa in un convento di suore in Galizia dove decide di trascorrere una settimana libera dalle incombenze della vita. E senza averlo programmato comincia a scrivere in diversi quaderni la sua storia di bambina, di donna, di avvocato e di poliziotta.
L’idea di questa autobiografia è venuta alla Bartlett quando a una presentazione in Italia una lettrice le disse, a proposito del terzo matrimonio dell’ispettrice, che la vera Petra non ci sarebbe mai ricascata. ‘Come la vera Petra?’ si è chiesta la scrittrice e da qui ha deciso di farci vedere chi è la sua poliziotta, con tutti i dubbi, i turbamenti amorosi e le contraddizioni esistenziali che affondano le radici anche in alcune scelte famigliari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Considerata la mancanza di fede religiosa in cui sono cresciuta e il profondo anticlericalismo che ho respirato in casa fin dall’infanzia, è decisamente contraddittorio il fatto che i miei genitori avessero mandato sia me che le mie sorelle a una scuola di suore” spiega Petra.
Grandi protagonisti sono l’amore, la libertà e il modo di viverli. Tanto che l’ispettrice arriva a dire: “Ma se dovessi scrivere un prontuario sull’amore rivolto alle giovinette (una volta queste cose si facevano) consiglierei di vivere quella pazzia senza lasciare spazio al minimo dubbio. Non c’è niente di paragonabile in tutta la vita. Nemmeno la droga più pesante può darti un’estasi altrettanto pervasiva e totale. Naturalmente il manuale comprenderebbe anche consigli meno temerari, più prudenti, ai quali adesso non mi va di pensare”.
Tre matrimoni e due divorzi – dal primo marito, Hugo, che le prospettava una vita agiata ed ordinata, al secondo con Pepe che la fa sentire un errore, fino a Marcus, l’architetto con figli che ora la rende felice – a Petra sedurre è sempre piaciuto, la divertiva. “La tecnica multiforme del flirt mi riusciva bene.
Avvistamento, calcolo dell’indice di probabilità, prima incursione, lancio dei segnali, interpretazione dei segnali corrispondenti della controparte. Azione” racconta.
Insomma, quanto a uomini Petra non si è fatta mancare niente, sempre seguendo il desiderio, ma ora nel convento in Galizia le viene da pensare che il grande amore della sua vita sia il vice ispettore Fermin Garzón con cui non c’è mai stata la minima attrazione fisica. “Eppure la sua figura emerge come quella di un gigante quando penso agli uomini che sono stati importanti per me”. E di più, “Garzón è stato per me la prova provata che la bontà umana esiste” dice l’ispettrice.
Petra racconta anche gli anni all’Università, la mancanza di libertà in Spagna negli anni di Franco al potere vissuti come un’umiliazione nazionale, la politica importante ma per lei, che tendeva a una vita più bohemienne, non fondamentale. “Mi sentivo a mio agio nei gruppi in cui lo scetticismo e l’umorismo, il dubbio permanente e un atteggiamento libertario erano alla base delle relazioni”. E si scopre anche come la Delicado abbia smesso di fare l’avvocato e abbia deciso di entrare in polizia.
E’ accaduto contemporaneamente alla fine del primo matrimonio: “In un raptus improvviso avevo detto a Hugo che pensavo di entrare in polizia, ma lo avevo fatto solo per dargli fastidio” racconta.
Alla fine ammette: “con soddisfazione o meno, sono diventata una vera poliziotta”. E dei cambiamenti nella sua vita e del terzo matrimonio dice convinta: “il passaggio da uno stato civile a un altro non mi trasformò in modo sostanziale. Perché avrebbe dovuto? C’è una Petra diversa a seconda che sia nubile, sposata, divorziata o risposata? No, Petra è Petra, come ogni donna rimane uguale a se stessa sia che abbia qualcuno al suo fianco sia che viva in solitudine”.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Germania, Wieler (Rki), a fine anno la normalità
Colpiti più giovani rispetto a prima ondata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Alla fine di questo anno avremo raggiunto la normalità”, ma adesso si deve continuare a fare ogni sforzo per ridurre i contatti. Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino.

“Ogni singola infezione è una di troppo. Proteggete voi stessi e gli altri. Pensate al sistema sanitario”, ha detto.
Wieler ha anche sottolineato che in questa seconda ondata della pandemia “sempre più giovani sono colpiti dal virus”, e anche nelle terapie intensive “ci sono molti pazienti sotto i 60”. La media dell’età dei pazienti nelle stazioni intensive è 60 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms su stop esperti, ‘negativi prima del viaggio’
A Wuhan il lavoro comincerà ‘immediatamente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
11:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms conferma il mancato ingresso di due suoi esperti in Cina, parte della delegazione di 15 componenti inviata a Wuhan, risultati positivi al test sierologico anti Covid a Singapore, ma afferma che i membri del gruppo erano “tutti negativi prima della partenza”.
“Tutti i membri del team hanno avuto molteplici test negativi Pcr e per gli anticorpi nei loro Paesi prima del viaggio”, afferma l’Organizzazione delle Nazioni Unite su Twitter.
L’Oms aggiunge che i 13 esperti giunti a Wuhan cominceranno “immediatamente” il loro lavoro, malgrado le due settimane di quarantena.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, Wieler (Rki), lockdown più duro è opzione
‘In seconda ondata minore rispetto regole’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un lockdown più duro in Germania? “È un’opzione”, secondo il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler. Stando agli esperti dell’istituto di riferimento tedesco, tutti i modelli matematici della pandemia mostrano che rafforzare le misure sarebbe necessario.

Wieler ha rilevato che in questa seconda ondata, il lockdown vede “troppe eccezioni”, e che ci si attiene generalmente di meno alle regole. Il presidente ha fatto appello ai datori di lavoro, perché siano responsabili e consentano l’home-office il più possibile.
A proposito delle mutazioni, che stanno accelerando il contagio in alcuni paesi del mondo, come l’Irlanda, Wieler ha ricordato che “la diffusione delle mutazioni può essere rallentata evitando di viaggiare”. È stato quindi rinnovato l’invito ai tedeschi “a spostarsi il meno possibile, e solo se indispensabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, verso 92mila vittime nelle prossime 3 settimane
Secondo le previsioni del Cdc,
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
11:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 38mila americani sono morti a causa del coronavirus nelle prime due settimane dell’anno e altri 92mila potrebbero morire nelle prossime tre settimane: è la previsione pubblicata oggi dal Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese. Lo riporta la Cnn.

Se questa stima si rivelerà esatta il bilancio dei decessi da Covid-19 negli Usa sfiorerà quota 475mila entro la prima settimana di febbraio: attualmente infatti, secondo i dati della Johns Hopkins University, è di 384.653.
Ad oggi, secondo il COVID Tracking Project, i pazienti affetti dal virus ricoverati in ospedale sono 130mila. Solo per fare qualche esempio, in Pennsylvania i ricoveri sono quasi raddoppiati rispetto al picco della scorsa primavera; in Louisiana si registra, secondo il governatore dello Stato, un “enorme picco” delle infezioni e dei ricoveri; in Arizona martedì c’e’ stato un record di ricoveri e del numero di pazienti trasferiti nei reparti di terapia intensiva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, ieri 224.258 casi e 3.848 morti
Finora somministrate 10.278.462 dosi di vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato nella giornata di ieri 224.258 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.848 morti: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Lo riporta la Cnn.

Il bilancio complessivo dei contagi negli Usa è attualmente a quota 23.071.895, inclusi 384.764 decessi.
Finora, secondo l’ente governativo che si occupa della salute pubblica nel Paese (Cdc), sono state distribuite a livello nazionale almeno 29.380.125 dosi di vaccini ed almeno 10.278.462 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ospedali Gb invasi, impatto su trapianti e urgenze
A Birmingham sospese operazioni. Ma l’ondata inizia a frenare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prende forma sempre più concreta l’ombra di una saturazione degli ospedali britannici in conseguenza della nuova ondata dilagante di contagi da Covid alimentati nel Regno da una più aggressiva ‘variante inglese’ del virus. La minaccia, almeno in alcuni nosocomi, è già realtà a quanto riportano i media, citando casi di trapianti o altri interventi chirurgici rinviati, nonché dati su un allungamento delle liste di attesa per servizi ordinari o anche d’una certa urgenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione, rileva un rapporto del servizio sanitario nazionale (Nhs), si riflette pure sui reparti di pronto soccorso, con un calo del 18% delle ammissioni dei pazienti registrata il mese scorso in Inghilterra rispetto all’anno precedente. Mentre un grande ospedale di Birmingham, terza area metropolitana del Regno per popolazione, ha addirittura sospeso al momento tutti i trapianti di rene.
Di positivo c’è tuttavia la tendenza degli ultimi 2 giorni a un rallentamento del flusso di ricoveri per Covid a Londra e nel sud-est inglese, principali focolai di questa nuova ondata nelle ultime settimane.
Un segnale che induce oggi l’infettivologo e biologo matematico Neil Fergusson, docente all’Imperial College noto per i suoi modelli di riferimento sulla pandemia in Gran Bretagna nonché come teorico del lockdown e consulente governativo, a ipotizzare che il terzo confinamento nazionale stia dando infine frutto. E che l’impennata dei ricoveri possa iniziare a regredire in tutto il Paese, con il raggiungimento del cosiddetto ‘plateau’, “dalla prossima settimana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minaccia morte a top manager Huawei ai domiciliari in Canada
Lettera con proiettili per Meng Mengzhou a Vancouver
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La responsabile finanziaria del colosso cinese Huawei, Meng Wanzhou, agli arresti domiciliari a Vancouver, in Canada, è stata oggetto di minacce di morte nella forma di proiettili in una lettera. L’episodio è stato denunciato dalla compagnia che garantisce la sicurezza della top manager cinese, riportata da vari media fra cui Bbc.

Meng, di cui Pechino chiede con insistenza il rilascio, anche alla luce della vertenza degli Stati Uniti contro Huawei, è stata arrestata in Canada, all’aeroporto internazionale di Vancouver, a fine 2018 su richiesta degli Usa con l’accusa di aver aggirato le sanzioni americane all’Iran. Fu messa agli arresti domiciliari dopo essere stata scarcerata dietro al pagamento di una cauzione.
Meng è impegnata in una causa giudiziaria in Canada per evitare l’estradizione negli Stati Uniti, dove se ne chiede il processo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: morti 70 cani, azienda ritira i suoi prodotti
Contenevano muffe. Fda apre indagine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’azienda americana Midwestern Pet Food è stata costretta a ritirare dal mercato alcuni dei suoi prodotti dopo che 70 cani sono morti e altri 80 si sono ammalati. Lo riporta la Bbc.

La Fda ha aperto un’inchiesta. Dalle prime analisi pare che il cibo in questione contenga una quantità eccessiva di aflatossine, una specie di muffa che si forma su mais e altri cereali.
A dicembre l’azienda dell’Indiana aveva ritirato i prodotti della linea Sportmix dopo la morte di 28 cani. Questa settimana è toccato anche a Sportmix, Pro Pac Originals, Splash, Sportstrail e Nunn Better per cani e gatti. Tra i sintomi dell’avvelenamento ci sono spossatezza, mancanza d’appetito e vomito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: economia soffre, Pil 2020 in calo del 5%
Contrazione inferiore a quella del 2009. Deficit al 4,8%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 gennaio 2021
11:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel pieno dell’emergenza Covid, il Pil tedesco nel 2020 ha subito una contrazione del 5% rispetto all’anno precedente, inferiore rispetto a quello registrato nella crisi finanziaria del 2009, quando segnò -5,7%.
Lo rende noto l’Istituto di statistica Destatis aggiungendo che il deficit è salito al 4,8%.
Si tratta del secondo livello più alto mai raggiunto dalla riunificazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olp-Fatah, verso legislative palestinesi il 22 maggio
Le presidenziali 2 mesi dopo. Decreti Abu Mazen il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
14 gennaio 2021
13:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le elezioni parlamentari palestinesi potrebbero svolgersi il 22 maggio e quelle presidenziali due mesi dopo. Lo ha detto in una intervista a ‘Voice of Palestine’ – ripresa dall’agenza Wafa – Azzam al-Ahmad membro sia del Comitato esecuto dell’Olp sia di quello centrale di Fatah, il partito di Abu Mazen.

Lo stesso presidente palestinese nelle scorse settimane ha annunciato – dopo aver fatto sapere che è stata raggiunta una intesa in tal senso con Hamas, l’altra forza politica palestinesi – la prossima indizione di elezioni, attese da anni.
Al-Ahmad ha anche spiegato che ora si attende che Abu Mazen firmi i decreti sul voto il prossimo gennaio e che tutte le parti in causa diano avvio a “dialogo e discussioni” per assicurare il successo del voto “nello spirito della legge”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: milioni di pellegrini al festival Kumba Mela
Il raduno religioso a dispetto del Covid: ‘Gange ci protegge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
14 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di migliaia di pellegrini stanno raggiungendo la città di Haridwar, in Uttarakand, nel nord dell’India, dove oggi, lungo le rive del fiume Gange, hanno inizio le celebrazioni del Kumba Mela, la più partecipata cerimonia indù. Le autorità prevedono che solo oggi 800mila persone si immergeranno nelle acque, ritenute sacre, del fiume.
Il raduno di massa, che durerà sette settimane, per concludersi il 27 aprile, è stato autorizzato dal governo a dispetto delle preoccupazioni per la pandemia da Covid: in questo periodo si prevede che ad Haridwar arriveranno vari milioni di fedeli.
Il Kumba Mela è riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità: l’ultima edizione, nel 2019, nella città di Prayagraj, l’ex Allahabad, ha visto la partecipazione di 55 milioni di fedeli.
Mentre il governo centrale sta avviando la più massiccia campagna di vaccinazione della storia del paese, che partirà sabato, per immunizzare dal Covid, i pellegrini accampati lungo le rive del fiume sacro, proti per le immersioni rituali, dichiarano ai giornalisti di non essere preoccupati per il contagio. “Maa Ganga, la Madre Gange, ci aiuterà e ci preserverà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sassoli, cruciale impegno di tutti i Paesi Ue
Presidente Parlamento Ue riceve re Filippo del Belgio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 gennaio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo un anno cruciale davanti a noi, l’impegno del Belgio insieme a tutti i Paesi europei è essenziale nella lotta contro la pandemia”. Così su Twitter il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, dopo l’incontro con il re Filippo del Belgio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuova scossa 3.2 a Petrinja
Premier, nel 2021 oltre 800 scosse. Aiuti e vaccini anti-Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico nella regione a sud di Zagabria, colpita dal forte terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre. Una nuova scossa valutata 3.2 si è registrata alle 7.46 di stamane (stessa ora italiana) con epicentro presso Petrinja, la cittadina semidistrutta dal violento sisma di fine dicembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella notte, riferiscono i media regionali, altre scosse di minore intensità erano state avvertite in tutta la zona del cratere, che comprende in particolare il capoluogo della regione Sisak, Glina, Majske Poljane.
Il premier croato, Andrej Plenkovic, ha detto stamane che da fine dicembre si sono susseguite in Croazia oltre 800 scosse sismiche.
Il bilancio del terremoto del 29 dicembre è stato di sette morti, una trentina di feriti e ingenti danni materiali. Mentre prosegue incessante l’afflusso di aiuti e l’opera dei soccorritori, a Petrinja ha preso il via ieri la vaccinazione anti-Covid della popolazione locale, esposta ad accresciuti rischi di contagio con l’ulteriore emergenza creata dal terremoto. Per questo nella zona colpita sono state inviate tutte le 3.600 dosi della prima partita di vaccino Moderna arrivata in Croazia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: crolla turismo a Malta, -75,2% nei primi 11 mesi
A novembre -92,9% negli arrivi rispetto a stesso mese del 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
14 gennaio 2021
13:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli arrivi di turisti a Malta sono crollati del 75,2% nei primi 11 mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dagli oltre 5 milioni del 2019 ad appena 645.626 mentre la spesa totale è crollata del 79,2% a quasi 442 milioni di euro, con una contrazione del 15,8% anche della spesa pro capite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha comunicato l’Ufficio Nazionale delle Statistiche (Nso) maltese confermando l’impatto devastante che le restrizioni di viaggio dovute alla pandemia da coronavirus hanno avuto sul settore, il secondo per importanza per l’economia dell’arcipelago.
La riapertura estiva ha parzialmente attenuato il colpo, ma ha anche contribuito alla diffusione del contagio, che nella prima fase (grazie alla chiusura totale delle frontiere fra il 20 marzo ed il 15 luglio) era stato contenuto ai minimi termini.
Lo Nso indica che, prendendo in considerazione solo gli arrivi registrati a novembre dopo la reintroduzione di norme anti-contagio il crollo è stato del 92,2% (appena 14.936 presenze, di cui 2.795 per affari) rispetto allo stesso mese del 2019. Di questo modesto traffico, il 24,7% è stato generato con l’Italia.
Il numero totale di pernottamenti nell’anno è precipitato dell’82,3%, scendendo a sole 213.868 notti, di cui la gran parte (43,5%) in accomodamenti non alberghiere. La spesa turistica totale a novembre è stata di 13,2 milioni di euro, pari a -90,3% rispetto al fatturato di novembre 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Libano al via lockdown con misure molto rigide
Coprifuoco 24/24,negozi alimentari aperti solo con delivery
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciato oggi in tutto il Libano un lockdown generale, con coprifuoco stretto 24 ore su 24, imposto per la prima volta in maniera rigida dall’inizio della pandemia.
Da oggi e fino alla mattina del prossimo 25 gennaio il coprifuoco è in vigore 24 ore su 24, e non soltanto nella notte.

I supermercati e gli altri negozi di alimentari possono effettuare soltanto consegne a domicilio, e non possono ricevere clienti all’interno delle strutture.
Chiunque intenda uscire dalla propria abitazione deve dimostrare, ma senza un’autocertificazione scritta, di avere impellenti necessità di recarsi in un altro luogo. Militari, poliziotti, medici e giornalisti sono tra le poche categorie esentati da queste misure.
Dallo scorso febbraio a oggi in Libano si sono registrati 1.740 decessi accertati per Covid e 231mila casi positivi, anche se esperti affermano che queste cifre sono al ribasso rispetto all’emergenza sanitaria in corso nel Paese.
Secondo fonti ufficiali, dei 784 posti totali di terapia intensiva in un paese con una popolazione di oltre 5 milioni di abitanti, 627 risultano occupati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: Wine, chiusura Internet trama per truccare elezioni
I social media e le app di messaggistica bloccati due giorni fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Uganda va oggi al voto senza social media e app di messaggi, interrotti a due giorni dalle elezioni.
Il principale sfidante del presidente Yoweri Museveni tra gli 11 candidati in corsa, l’ex cantante reggae Robert Kyagulanyi meglio conosciuto con il suo nome d’arte Bobi Wine, ha dichiarato via Twitter che la chiusura di Internet “fa parte di una trama per truccare le elezioni”.

“Il popolo dell’Uganda è risoluto e nulla gli impedirà di porre fine a questo regime oppressivo”, ha aggiunto. Museveni, alla guida del Paese da 35 anni, ha puntato il dito contro Facebook perché la piattaforma aveva precedentemente bloccato profili “falsi” riconducibili al governo e accusati di manipolare il dibattito in vista del voto presidenziale e parlamentare.
L’Unione europea e gli Stati Uniti hanno deciso di non monitorare elezioni accusate di “assenza di trasparenza” dall’ambasciatrice Usa in Uganda, Natalie Brown, dopo che la commissione elettorale del Paese ha respinto l’accreditamento del 75 per cento degli osservatori statunitensi. Gli analisti prevedono l’ennesima vittoria di Museveni, che otterrebbe così il suo sesto mandato consolidando un’ininterrotta leadership di 35 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazzonia: Brasile ribatte Macron su soia,’Non conosce tema’
Per presidente francese importarla è convalidare deforestazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
14 gennaio 2021
14:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vicepresidente brasiliano, Hamilton Mourao, ha smentito le affermazioni di Emmanuele Macron sulla produzione di soia in Amazzonia, dopo che il presidente francese aveva raccomandato di non importare più il cereale dal Brasile per non incoraggiare la deforestazione per coltivarlo.
Macron “non è a conoscenza della produzione di soia in Brasile: la nostra produzione di soia viene effettuata nel Cerrado (il secondo maggior bioma del Brasile, ndr) e nel sud del Paese.
La produzione agricola in Amazzonia è trascurabile”, ha detto Mourao.
“Penso che Macron abbia espresso gli interessi protezionistici dei produttori francesi, questo fa parte del gioco politico”, ha concluso il vice di Jair Bolsonaro.
Recentemente, Macron aveva dichiarato che “continuare a dipendere dalla soia brasiliana significa convalidare la deforestazione dell’Amazzonia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, 6.580 nuovi casi
Le vittime totali superano le 10.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Svezia con 6.580 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato l’Istituto nazionale della sanità secondo quanto riportato dal Guardian.
Ci sono state anche altre 351 vittime di Covid-19 per un totale di 10.185 dall’inizio della pandemia su una popolazione di soli 10 milioni di abitanti.
Il tasso di mortalità in Svezia è molto più alto di quello dei paesi nordici vicini ma più basso di tanti Paesi europei che hanno attuato il lockdown contro la pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Lady Gaga e Jennifer Lopez all’insediamento di Biden
Evento senza pubblico dopo l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lady Gaga canterà l’inno nazionale all’insediamento di Joe Biden. La cantante italo-americana interpreterà ‘Star Spangled Banner’ durante la cerimonia del giuramento il 20 gennaio sui gradini del Campidoglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La campagna di Biden ha confermato che all’evento, quest’anno senza pubblico a causa del Covid ma soprattutto per motivi di sicurezza dopo l’assalto al Capitol, darà un contributo anche Jennifer Lopez.
Gaga, protagonista di un memorabile ‘Star Spangled Banner’ per il 50esimo anniversario del Super Bowl nel 2016, è una sostenitrice di Biden. Il 2 novembre, alla vigilia del voto, aveva accompagnato il candidato democratico a Pittsburgh esortando a votare per lui: “E’ una brava persona”, aveva detto, mentre Donald Trump “è convinto che l’essere famoso gli dà il diritto di toccare le vostre madri, mogli, figlie o sorelle in qualsiasi parte del corpo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yang si candida a sindaco New York, per sogno di Luther King
‘Reddito minimo garantito e risorse a chi ne ha più bisogno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Andrew Yang si candida ufficialmente a diventare sindaco di New York. In un video di due minuti e mezzo, l’ex candidato alla Casa Bianca annuncia la sua discesa in campo: “Dobbiamo realizzare il sogno di Martin Luther King di un reddito minimo garantito e dobbiamo dare risorse a chi ne ha più bisogno”, dice.
La sua campagna elettorale per prendere il posto di Bill de Blasio sarà lanciata ufficialmente nelle prossime ore, con un primo evento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden costretto a rinunciare al treno per giuramento
Per motivi di sicurezza dopo assalto Congresso e nuove minacce
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
16:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden non arriverà più in treno a Washington per il giuramento del 20 gennaio: lo riferisce la Cnn citando due fonti che evocano motivi di sicurezza dopo l’assalto al Congresso e le minacce di nuove proteste armate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente eletto voleva sbarcare nella capitale non con l’Air Force One, come fecero Donald Trump e George W. Bush, ma con un treno dell’Amtrak, lo stesso su cui ha fatto il pendolare per oltre 30 anni come senatore da e per il Delaware.
Una scelta che rievocava quella fatta da Barack Obama, che nel 2009 giunse a Washington a bordo di una carrozza ferroviaria vintage che ripercorse lo storico viaggio di Abraham Lincoln.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio low cost transatlantica, Norwegian taglia lungo raggio
Era stato primo vettore low cost a lanciare voli transatlantici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’effetto dello tsunami Covid colpisce anche la Norwegian, terzo vettore low cost europeo (dopo l’irlandese Ryanair e la britannica EasyJet) e primo a offrire negli ultimi anni voli transatlantici fra Europa e America a tariffe contenute.
La compagnia norvegese ha infatti annunciato oggi il taglio del settore ‘lungo raggio’ – che aveva base nell’aeroporto di Gatwick, a Londra – e di 2.600 posti di lavoro, inclusi 1.100 fra piloti e assistenti di volo basati nell’hub londinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, il servizio penitenziario russo: ‘Obbligati ad arrestarlo’
‘Ha violato il regime di sospensione della pena’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
14 gennaio 2021
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Appena metterà piede in Russia, Alexei Navalny sarà arrestato. Lo fa sapere il Servizio Penitenziario Federale russo.
Interpellato da Interfax, ha detto che, tenendo conto delle “violazioni dolose” compiute da Navalny al regime di pena sospesa, essendo “guidato dal principio d’inevitabilità della responsabilità e dai requisiti delle leggi, uguali per tutti i cittadini senza eccezioni, è obbligato a prendere tutte le azioni per trattenere Navalny fino alla decisione del tribunale di sostituire la sospensione della pena con una vera e propria sentenza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: Pechino, Usa pagheranno errori a caro prezzo
Ministero Esteri: ‘Rispettino principio dell’unica Cina’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
14 gennaio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha duramente condannato l’incontro in collegamento video tra l’ambasciatrice Usa all’Onu Kelly Craft e la presidente di Taiwan Tsai Ing-wen, assicurando che “alcuni politici statunitensi” pagheranno “a caro prezzo” i propri errori.
“C’è una sola Cina al mondo e Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese e il governo della Repubblica popolare è l’unico governo legale che rappresenta l’intera Cina”, ha detto in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian, commentando l’incontro di oggi.

La Cina ritiene Taipei una provincia ribelle destinata alla riunificazione anche con l’uso della forza, se necessario, e si oppone a ogni scambio tra l’isola e gli Stati Uniti. Zhao ha sollecitato gli Usa a rispettare il principio della ‘unica Cina’, chiedendo a Washington di “porre fine a parole e azioni che possano interferire nelle questioni interne della Cina” che, ha concluso Zhao, “continuerà ad adottare tutte le misure necessarie per salvaguardare con determinazione la propria sovranità e i propri interessi di sicurezza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come funziona l’impeachment negli Usa
Il primo ‘postumo’ e con l’obiettivo di interdire Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
17:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono i primi due articoli della Costituzione americana a regolare l’impeachment, ovvero la messa in stato di accusa del presidente degli Stati Uniti (o di altri dirigenti pubblici). Nel caso di Donald Trump, sarà il primo ‘postumo’, con il processo celebrato dopo la sua decadenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecco come funziona.
QUANDO SCATTA L’INDAGINE. In presenza di comportamenti eccezionalmente gravi che configurano “il tradimento, la corruzione ed altri altri gravi crimini e misfatti”, quest’ultimi non meglio definiti.
LA PRIMA FASE ALLA CAMERA. Alcune commissioni parlamentari si mettono a caccia di prove raccogliendo carte e testimonianze. I risultati confluiscono in commissione Giustizia che decide se le accuse sono sufficienti o meno per l’impeachment. Se sì, si va al voto a maggioranza semplice in aula. E’ il voto che si è tenuto mercoledì 13 gennaio, passato con il sì di 222 democratici e 10 repubblicani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL PROCESSO AL SENATO. Scatta dopo che l’aula della Camera ha approvato l’impeachment. L’esame delle prove e gli interrogatori dei testimoni avvengono sotto la supervisione del presidente della Corte Suprema. Il voto finale del Senato richiede la maggioranza dei due terzi. Se l’aula vota a favore l’impeachment è definitivo, senza possibilità di appello, e il presidente deve lasciare l’incarico. Dopo la condanna il Senato può votare per un’ulteriore punizione bandendo il presidente dai pubblici uffici, come intendono fare ora i dem. In quest’ultimo caso la costituzione non stabilisce un quorum ma il Senato ha adottato finora la prassi della maggioranza semplice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I PRECEDENTI. Solo tre presidenti nella storia Usa sono stati sottoposti a un’inchiesta formale di impeachment, tutti assolti: il repubblicano Andrew Johnson (1868), che si salvò per un solo voto dall’accusa di abuso di potere per aver tentato di rimuovere il ministro della Guerra bypassando il Congresso; il democratico Bill Clinton (1998), accusato di aver mentito e ostacolato la giustizia sulla sua relazione con la stagista Monica Lewinsky; e lo stesso Trump, incriminato per abuso di potere e ostruzione del Congresso nell’Ucrainagate. Richard Nixon invece si dimise nel ’74, evitando così un sicuro impeachment per lo scandalo Watergate. Falliti i tentativi di mettere in stato di accusa George W. Bush per la guerra in Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: oltre 100 mila dollari per il bagno per la scorta di Ivanka e Jared
Washington Post: ‘Il Secret Service costretto ad affittare un monolocale’
X
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei quattro anni della presidenza di Donald Trump i contribuenti americani hanno pagato 3.000 dollari al mese (per un totale di oltre centomila dollari) per consentire agli agenti del Secret Service addetti alla protezione della famiglia di Ivanka Trump e Jared Kushner di andare in bagno. Lo riporta il Washington Post.

Agli agenti, scrive il quotidiano, era stato proibito di usare uno degli oltre 12 bagni di casa Kushner a Kalorama dopo che il vicinato aveva obiettato alla presenza dei gabinetti chimici nell’isolato. Il Secret Service aveva quindi finito per affittare un monolocale seminterrato da un vicino della figlia del presidente a un prezzo in linea con i valori immobiliari di un quartiere dove hanno sede molte ambasciate e dove Jeff Bezos di Amazon ha acquistato una villa in precedenza occupata dal Textile Museum.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, ‘in 10 Paesi il 95% dei vaccini, serve più solidarietà’
Kluge: ‘Contribuiscano a garantire accesso equo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa deve mostrare più solidarietà sui vaccini, in un momento in cui il 95% delle dosi è stato utilizzato in soli 10 Paesi. L’appello è stato lanciato dalla direzione regionale dell’Oms.

È necessario che “tutti i Paesi in grado di contribuire a un accesso equo ai vaccini lo facciano”, ha detto il direttore europeo dell’Oms Hans Kluge, sottolineando gli “enormi” sforzi compiuti dall’organizzazione per garantire che ogni Paese possa ottenere i vaccini. Kluge non ha nominato i 10 Paesi, ma secondo il sito Our World in Data si tratta di Usa, Cina, Regno Unito, Israele, Emirati Arabi Uniti, Italia, Russia, Germania, Spagna e Canada.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Brasile,primo caso reinfezione con variante amazzonica
Si tratta di un paziente ricoverato nello Stato di Amazonas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
14 gennaio 2021
16:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato il primo caso di reinfezione da Covid-19 con la variante scoperta nella regione amazzonica, dove al momento la pandemia si è abbattuta con maggiore aggressività.
La Fondazione di vigilanza sanitaria locale ha riferito che un paziente dello Stato di Amazonas è stato contaminato due volte dal ceppo del virus recentemente rilevato in Amazzonia.
Il paziente è stato sottoposto a due tamponi molecolari in un periodo di 90 giorni e i campioni sono stati sottoposti ad analisi della sequenza genetica, ha riferito Felipe Naveca, ricercatore della Fondazione Fiocruz statale.
La scorsa settimana, le autorità del Giappone avevano annunciato che quattro viaggiatori in arrivo dall’Amazzonia brasiliana erano risultati positivi a questa nuova variante.
L’Istituto Adolfo Lutz di San Paolo, invece, ha confermato che almeno due pazienti si sarebbero infettati con il ceppo scoperto nel Regno Unito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb vieta arrivi da Portogallo e Sudamerica
Per il timore della cosiddetta variante brasiliana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 gennaio 2021
17:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito ha annunciato l’introduzione, da domani, del divieto d’ingresso per tutti coloro che viaggiano dal Portogallo e dal Sudamerica.
La decisione del governo britannico arriva dopo l’allarme segnalato nei giorni scorso dagli scienziati britannici, e ripresi dal premier Boris Johnson, sui rischi legati a un’ulteriore variante più aggressiva del Covid individuata di recente in Brasile dopo quella cosiddetta ‘inglese’, che ha fatto dilagare una nuova ondata di contagi sull’isola, e quella ‘sudafricana’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, sottomarino straniero spiava esercitazioni navali
Nelle manovre nel Golfo di Oman testati missili e siluri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
14 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un “sottomarino estraneo alla flotta iraniana” è stato individuato durante l’esercitazione missilistica navale ‘Eqtedar-99’ (Potere-99) della Marina militare di Teheran, condotta al largo della costa di Makran, nel Golfo di Oman e a nord dell’Oceano Indiano, che si è conclusa oggi. Lo affermano le Forze armate iraniane, secondo cui il sottomarino, di cui non viene specificata la provenienza, avrebbe cercato di avvicinarsi all’area delle manovre, ma si sarebbe allontanato dopo essere stato individuato dagli elicotteri di sorveglianza.

Secondo i militari, l’esercitazione si è conclusa con successo, testando anche missili e siluri sottomarini. A ‘Eqtedar-99′ ha preso parte la portaelicotteri Makran, la più grande nave militare mai costruita nella Repubblica islamica, capace di trasportare fino a 7 elicotteri e di supportare la flotta in attività in acque remote, in particolare nel mar Rosso, nell’Oceano Indiano e nello stretto di Bab el-Mandeb.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: il Vessel di Hudson Yards chiude dopo terzo suicidio
Popolare attrazione turistica inaugurata nel 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
17:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Vessel degli Hudson Yards ha chiuso a tempo indeterminato dopo che per la terza volta una persona l’ha usato per togliersi la vita. La decisione è stata presa dopo che lunedì un giovane di 21 anni si è buttato nel vuoto dalla struttura a spirale inaugurata due anni fa al centro del nuovo complesso immobiliare del Far West Side di Manhattan.

Non è chiaro quando il complesso di scale a forma di nido d’ape e alto 46 metri potrà riaprire ai visitatori. Un portavoce ha parlato di “chiusura temporanea” e che la società immobiliare che ha sviluppato gli Hudson Yards sta valutando con esperti e psichiatri cosa fare per limitare il potenziale di altri suicidi.
Il ragazzo che lunedì si è tolto la vita veniva da San Antonio in Texas. Prima di lui, il 21 dicembre, si era buttata nel vuoto una donna di 24 anni mentre lo scorso febbraio si era ucciso un 19enne del New Jersey.
Il Vessel e’ stato progettato dal designer e architetto britannico Thomas Heatherwick. E’ stata inaugurato nel marzo 2019 diventando subito una attrazione turistica per New York.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, coprifuoco anticipato alle 18
Castex: ‘In tutto il Paese da sabato per almeno 15 giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 gennaio 2021
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in Francia, che attualmente comincia alle 20, sarà anticipato da sabato prossimo alle 18 su tutto il territorio nazionale “per almeno 15 giorni”.
Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex.
Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell’est e del sud-est, su un totale di 101.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: assalto Congresso, arrestato uomo con bandiera sudista
La sua foto era stata una delle più condivise durante l’attacco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 gennaio 2021
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra i nuovi arresti della polizia per l’assalto al Congresso c’è anche Kevin Seefried, immortalato mentre impugnava una bandiera sudista dei confederati. Lo riferisce il dipartimento di giustizia.

L’immagine dell’uomo – che vive nel Delaware – è stata una delle più condivise sui social network durante l’attacco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:corte d’appello revoca lo stop a due esecuzioni federali
Entrambe di afroamericani. Sdegno primogenito Martin Luter King
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 gennaio 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ nelle mani della Corte Suprema la sorte degli ultimi due condannati federali che l’amministrazione Trump vorrebbe mettere a morte prima della fine del suo mandato. Una corte d’appello federale ha revocato oggi lo stop alle esecuzioni che un altro tribunale aveva concesso ai condannati Cory Johnson e Dustin Higgs perché entrambi malati di Covid.

L’esecuzione di Johnson è in calendario per stasera, quella di Higgs domani. I due sono entrambi afro-americani. Martin Luther King III, il primogenito di Martin Luther King, ha criticato con forza le due imminenti iniezioni letali. “Domani mio padre avrebbe compiuto 92 anni. Lui aborriva la pena di morte. Le esecuzioni di uomini Neri il giorno del suo compleanno sono un oltraggio alla sua memoria”, ha scritto in un intervento sul Washington Post.
L’amministrazione Trump ha riportato in vigore le esecuzioni federali lo scorso luglio dopo una pausa di 13 anni. Da allora ha somministrato l’iniezione letale a dieci uomini e ieri a una donna, Lisa Montgomery.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sciatore italiano travolto e ucciso da una valanga in Savoia
Quarant’anni, da tempo risiedeva nella regione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GRENOBLE
14 gennaio 2021
20:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il corpo di uno sciatore italiano di 40 anni, disperso da mercoledì sera, è stato trovato giovedì mattina sepolto nella neve a Courchevel, in Francia, sulle montagne della Savoia. Lo hanno riferito all’Afp i servizi di soccorso alpino.
Il 40enne, partito mercoledì nell’area della stazione sciistica per un’escursione di sci alpinismo, è stato vittima di una valanga.
La vittima, che da tempo risiede nella regione francese, avrebbe dovuto recarsi ieri a prendere il figlio alle 16; dopo alcune ore è stata segnalata la sua scomparsa alle autorità competenti di Bourg-Saint-Maurice, che hanno avviato un’indagine. Le ricerche si sono protratte anche per parte della notte. Infine il corpo dell’italiano è stato ritrovato questa mattina a 2.200 metri, quando sono riprese. Era sepolto nella neve nei pressi della ski area.
Si tratta della prima vittima di valanghe della stagione in questa zona. “Dopo l’ultima nevicata e con il vento, il manto nevoso è particolarmente instabile. Il rischio valanghe è 4 su una scala di 5”, ha detto Patrice Ribes, comandante della gendarmeria d’alta montagna di Bourg-Saint-Maurice, chiedendo “la massima cautela”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Algeria: 5 civili uccisi in esplosione ordigno
Tre feriti, nella regione di Tebessa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALGERI
14 gennaio 2021
20:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque civili sono rimasti uccisi e tre feriti nell’esplosione di un ordigno artigianale al loro passaggio, nella regione algerina di Tebessa, nell’est del Paese. Lo rende noto il ministero algerino della Difesa in un comunicato in cui si comunica inoltre l'”eliminazione” di un jihadista nella vicina regione di Khenchela.
Non è tuttavia stato indicato un legame fra i due episodi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: mercoledì inizieremo un nuovo capitolo per gli Usa
‘Soldi contribuenti per ricostruire Paese,su Covid agire subito’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 gennaio 2021
01:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mercoledì iniziamo un nuovo capitolo. Io e la vicepresidente eletta faremo il nostro meglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non usciremo da questa crisi in un giorno, ma ne usciremo e ne usciremo insieme”. Lo afferma il presidente eletto Joe Biden riferendosi al 20 gennaio, giorno della sua cerimonia di insediamento, dicendosi “ottimista come mai” per gli Stati Uniti.
Sono passati 343 giorni da quando il Covid-19 ha reclamato la sua prima vittima negli Usa. A un anno di distanza sono morti quasi 400.000 americani”, afferma Biden, sottolineando che la crisi, anche economica, è “davanti agli occhi di tutti. Dobbiamo agire, non possiamo permetterci di restare immobili”. Cento milioni di vaccini nei primi 100 giorni della “mia amministrazione”, ribadisce Biden definendo un “fallimento” il piano per i vaccini attuato finora. Gli americani inoculati sono stati finora poco più di 10 milioni, ben al di sotto dei 20 milioni entro la fine del 2020 previsti all’avvio della distribuzione dei vaccini.
“Useremo i soldi dei contribuenti per ricostruire l’America”, dice Biden presentando il suo piano da 1.900 miliardi di dollari per la lotta al Covid e ai suoi effetti sull’economia Usa. “I benefici saranno superiori ai costi”, spiega il presidente eletto. Il piano prevede 1.000 miliardi in aiuti agli americani, 160 miliardi per le vaccinazioni e i test, 440 miliardi per le imprese e 350 miliardi per gli stati e i governi locali.
“L’obiettivo è sollevare dalla povertà 12 milioni di americani”, afferma Biden proponendo un aumento del salario minimo a 15 dollari l’ora.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto in Indonesia, crolla hotel: 3 morti e 24 feriti
Sisma di magnitudo 6.3 sull’isola di Sulawesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
15 gennaio 2021
03:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno tre morti e 24 feriti il bilancio del terremoto di magnitudo 6.3 verificatosi sull’isola indonesiana di Sulawesi, secondo l’autorità nazionale per la gestione dei disastri Bnpb che riporta il crollo di almeno un hotel.
Il sisma è stato registrato alle 2:28 ora locale (le 19:28 di ieri in Italia), con ipocentro a soli 20 km di profondità ed epicentro a sud della città di Mamuju.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 93 milioni i casi di contagio al mondo
I guariti sono stati 51,3 milioni, i decessi 1,99 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
02:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 93 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 51,3 milioni guariti.
Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,99 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus.

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 23,2 milioni di contagi e 388 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record per fumetto Tintin, 3,2 mln all’asta per copertina Hergé
Copertina de Il loto blu, battuto precedente primato fumettista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ record all’asta per Tintin: un disegno originale di Hergé, l’autore belga della serie a fumetti, è stato battuto online per 3,2 milioni di euro (3,9 milioni di dollari). Lo annuncia la casa d’aste parigina Artcurial.

Il disegno è la copertina del quinto volume della saga di Tintin, ‘Il loto blu’, del 1936, e raffigura un enorme drago rosso su sfondo nero e un Tintin immobile per la paura. L’opera ha agevolmente battuto il precedente record d’asta, di 2,65 milioni di euro, raggiunto nel 2014 da un disegno a doppia pagina di Hergé.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, 6.580 nuovi casi
Le vittime totali superano le 10.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Svezia con 6.580 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato l’Istituto nazionale della sanità secondo quanto riportato dal Guardian.
Ci sono state anche altre 351 vittime di Covid-19 per un totale di 10.185 dall’inizio della pandemia su una popolazione di soli 10 milioni di abitanti.
Il tasso di mortalità in Svezia è molto più alto di quello dei paesi nordici vicini ma più basso di tanti Paesi europei che hanno attuato il lockdown contro la pandemia.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo sempre aggiornati. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 48 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:47 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

ALLE 18:27 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Uganda: sospesi i social media e le app di messaggi
A due giorni dalla elezioni, la campagna elettorale è una delle più sanguinose degli ultimi anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KAMPALA
12 gennaio 2021
12:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Interruzione dei social media e delle app di messaggistica a due giorni dalle elezioni: è quanto deciso oggi dalla Commissione delle comunicazioni in Uganda. In una lettera vista dall’Afp, Irene Sewankambo, a capo dell’ente regolatore, ha ordinato alle compagnie di telecomunicazioni di “sospendere immediatamente ogni accesso e uso” dei social media e delle piattaforme di messaggistica online. intanto il candidato alla presidenza dell’Uganda Robert Kyagulanyi, ex cantante noto con il suo nome d’arte Bobi Wine, ha interrotto bruscamente un’intervista radiofonica con un’emittente keniota dicendo che i militari avevano fatto irruzione nella sua casa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha comunicato via Twitter il giornalista Jeff Koinange, che ha pubblicato il link all’intervista. Wine, principale sfidante del presidente Yoweri Museveni, stava rispondendo a un’intervista telefonica nel programma ‘Hot 96′, quando ha detto che doveva andare via perché vedeva ufficiali militari picchiare i suoi uomini della sicurezza. Si è potuto sentire un po’ di trambusto di sottofondo pochi istanti prima della disconnessione telefonica. Non è la prima volta che Wine denuncia persecuzioni in vista delle elezioni fissate dopodomani. Il mese scorso, infatti, la sua guardia del corpo è stata uccisa, investita da un veicolo della polizia militare.

L’Uganda andrà al voto giovedì dopo una delle più sanguinose campagne elettorali registrate negli anni, con il presidente Yoweri Museveni che corre per il suo sesto mandato e ha come principale sfidante un ex cantante diventato parlamentare dell’opposizione e conosciuto con il suo nome d’arte, Bobi Wine. Quest’ultimo, 38enne, si contrappone al 76enne leader del Paese dal 1986. Circa 18 milioni di votanti sono registrati per le elezioni presidenziali e parlamentari, che seguono un periodo di forte repressione. Gli oppositori di Museveni – il più popolare dei quali è Wine, che ha trascorso la maggior parte della propria campagna indossando un giubbotto antiproiettili e un elmetto da combattimento – sono stati arrestati e a loro è stato negato il permesso di tenere manifestazioni, con i loro raduni dispersi con gas lacrimogeni e spari per strada. Anche i giornalisti che hanno coperto gli incontri sono stati attaccati, i critici del governo arrestati e gli osservatori elettorali perseguiti, destando preoccupazioni sulla trasparenza del processo elettorale. In particolare, la morte di 54 persone in due giorni di proteste lo scorso novembre è stata condannata all’estero e ha rafforzato la pressione internazionale su Museveni perché garantisca elezioni libere ed eque. Il presidente non ha mai perso un’elezione in 35 anni, e gli osservatori si aspettano che non lo faccia nemmeno questa volta. Nella sua lunga leadership, Museveni ha di fatto fuso Stato e partito di governo, il Movimento di resistenza nazionale (Nrm), facendo a pezzi l’opposizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: variante vista in Giappone nata in Brasile
Avrebbe subito mutazioniVaccini, ricerche in corso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
14:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una ricerca in corso presso la Fondazione Oswaldo Cruz, in Brasile, ha evidenziato che la nuova variante di coronavirus trovata nei pazienti giapponesi avrebbe origine proprio nello Stato brasiliano di Amazonas: lo rende noto il portale di notizie Uol.
Le mutazioni riscontrate nel virus, fino ad allora inedite, hanno creato quello che si configurerebbe come un probabile nuovo ceppo brasiliano.

Secondo gli scienziati, è ancora presto per esserne sicuri, ma le mutazioni trovate potrebbero significare che questo nuovo ceppo ha una maggiore potenza di trasmissione, poiché due importanti mutazioni sono state descritte simultaneamente nella proteina Spike, che lega il virus alle cellule ed è collegata alla capacità di trasmissione del SARS-CoV-2 (come è noto il nuovo coronavirus).
I dati mostrano che la linea B.1.1.28, che è la più frequente in Amazonas, ha subito una serie di mutazioni.
“I giapponesi hanno inserito i dati di sequenziamento nel database internazionale e qui i campioni raccolti vengono raggruppati con i nostri. È lo stesso virus, ma con molte mutazioni”, sostiene Felipe Naveca, ricercatore di Fiocruz Amazonas.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, pressing governo Bolsonaro per uso clorochina
Soprattutto nella regione amazzonica,colpita da aumento dei casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
14:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della Salute brasiliano avrebbe fatto pressioni sul Comune di Manaus, la più grande città dell’Amazzonia, per curare i pazienti affetti da coronavirus con farmaci come clorochina e ivermectina, la cui efficacia contro il Covid-19 non è stata dimostrata: lo sostiene il quotidiano Folha de S.Paulo.
Secondo il giornale, il governo di Jair Bolsonaro avrebbe inoltre chiesto di poter fare un giro negli ospedali locali per incoraggiare l’uso di questi farmaci, affinché “il trattamento precoce possa essere diffuso e adottato come un modo per ridurre il numero di ricoveri e di decessi”, si legge in una lettera inviata alla segreteria comunale alla Salute.
L’alternativa, di non utilizzarli, è considerata “inammissibile”, afferma il documento.
La capitale di Amazonas e l’intero Stato nelle ultime settimane hanno battuto il record di ricoveri e morti, oltre a soffrire per la cronica mancanza di posti letto e di attrezzature.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perù: sterilizzazioni forzate, sospeso processo a Fujimori
Per mancanza di interprete di quechua nel dialetto di Cusco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
12 gennaio 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo intentato nei confronti dell’ex presidente Alberto Fujimori per il fenomeno delle sterilizzazioni forzate in Perù negli anni ’90 di donne, per lo più indigene di umili origini, è stato sospeso in apertura della prima udienza ieri per la mancanza di una interprete della lingua quechua nella versione parlata a Cusco. Lo scrive oggi il quotidiano El Comercio di Lima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’udienza virtuale presieduta dal giudice Rafael Martín Martínez, precisa il giornale, si è constatato che in aula era presente soltanto un interprete di quechua nel dialetto parlato ad Ayacucho.
Questo avrebbe impedito di poter ascoltare la testimonianza delle vittime provenienti da Cusco, per cui il magistrato non ha avuto altra scelta che sospendere l’udienza, aggiornandola ad una data che verrà comunicata successivamente.
Da parte sua Fujimori, che ha 81 anni e sconta una lunga pena detentiva per crimini contro l’umanità e corruzione, non si è presentato, ma i suoi legali hanno chiarito che non era obbligato a farlo.
Nell’udienza sospesa il pm Pablo Espinoza avrebbe dovuto formulare le accuse contro Fujimori, gli ex ministri della Salute dell’epoca, ed altre importanti personalità coinvolte nella realizzazione del piano governativo di sterilizzazione di circa 300.000 donne con figli sviluppato nell’ultimo decennio del secolo scorso.
La tesi della Procura è che molte migliaia di queste sterilizzazioni furono realizzate senza il consenso delle donne coinvolte, costituendo un “crimine contro l’umanità” che dovrà essere punito severamente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
California, Disneyland diventa un maxi-centro vaccinazioni
Ad Anaheim, ‘orgogliosi di poter aiutare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Disneyland si ‘trasforma’ in un mega centro per le vaccinazioni contro il Covid. Disneyland Resort a Anaheim, nella contea di Orange, in California, inizierà a operare come POD, ovvero Point-of-Dispensing, per le vaccinazioni nei prossimi giorni.
“Siamo orgogliosi di poter aiutare la contea di Orange e la città di Anaheim con l’uso della nostra proprietà, e siamo grati alle autorità per gli sforzi nel combattere il Covid”, afferma Disney.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna la giornata più fredda degli ultimi 20 anni
Otto città, tra cui Madrid, a meno di 10 gradi sotto zero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record di freddo in Spagna, da giorni stretta nella morsa di un gelo intenso che oggi ha toccato la temperatura più bassa almeno degli ultimi 20 anni, con otto grandi città, tra cui Madrid, a meno di 10 gradi sotto zero. Lo riferisce la stampa spagnola, precisando che le province di Castilla-La Mancha, Madrid, Castilla y León y Aragón si sono svegliate con il massimo livello di allerta.
Il freddo da record riguarda però ben 41 province, praticamente l’intero Paese ad eccezione delle Canarie.
La minima assoluta, -25,4 gradi, è stata registrata nella città di Bello, in Aragona, ma nella stessa Madrid il termometro è sceso fino a 13,2 gradi sotto zero.
L’Agenzia meteorologica statale (Aemet) prevede che alle prime ore di questa mattina si sia registrato il picco massimo dell’ ondata di gelo, che potrebbe durare fino a venerdì seppure con un lieve progressivo rialzo delle temperature. Quelle di oggi in realtà – ha precisato l’Agenzia – potrebbe essere la notte più fredda non solo degli ultimi 20 anni, ma “da molti decenni a questa parte”, perché i dati sono provvisori e devono essere validati e analizzati con maggiore precisione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in vigore da venerdì obbligo test per viaggi in Gb
Andrà fatto entro 72 ore dalla partenza pena multe pesanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scatta da venerdì l’obbligo di tampone Covid negativo per tutti coloro che viaggeranno o rientreranno dall’estero a Londra come in qualsiasi altra località dell’Inghilterra, sia che si tratti di stranieri sia di cittadini del Regno. L’indicazione, annunciata la settimana scorsa da Grant Shapps, ministro dei Trasporti del governo di Boris Johnson, prevede che il test debba essere eseguito dai viaggiatori entro 72 ore dal loro arrivo sull’isola, quale che sia il Paese di provenienza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con una multa da 500 sterline per chiunque non fosse in grado di dimostrare di averlo sostenuto con esito negativo.
Rimangono inoltre parallelamente in vigore tanto l’obbligo di isolarsi comunque per 10 giorni in casa dopo l’arrivo (anche senza sintomi di sorta, salvo la scarna lista dei Paesi esentati fra cui l’Italia non è compresa); quanto quello di compilare un modulo di autocertificazione prima del viaggio ritracciabile online presso il sito del governo di Londra. La decisione è stata motivata con la necessità di frenare i rischi di “riammissione” del virus dall’estero mentre il Regno Unito sta cercando di riportare sotto controllo una nuova impennata di contagi interni alimentati da una variante più virulenta dell’infezione. Un provvedimento identico è stato confermato anche dal governo locale della Scozia e preannunciato da quelli di Galles Irlanda del Nord – competenti sulla materia in forza della devoluzione – in relazione a chiunque viaggi direttamente dall’estero verso quei territori del Regno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, troppi casi su isola Wight, elicotteri in azione
Contagi moltiplicati per 74 da Natale, ospedali non hanno posto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da territorio con meno contagi da Covid nel Regno Unito a focolaio esplosivo in pochi settimane.
E’ allarme negli ospedali dell’isola di Wight, a sud dell’Inghilterra, dove i casi si stanno moltiplicando in percentuale “astronomica”, secondo quanto rivelato oggi da fonti mediche al Guardian online e dove i reparti ospedalieri locali sono ormai saturi tanto da richiedere l’intervendo di elicotteri per il trasferimento di pazienti in emergenza verso ospedali della mainland britannica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le fonti indicano un incremento di contagi sulla piccola isola – poco più di 140.000 abitanti in tutto – di ben 74 volte rispetto al periodo prenatalizio: quando Wight era ai livelli più bassi di esposizione alla pandemia nell’intero Paese e fra i pochissimi territori dell’Inghilterra (meno dell’1% del totale) lasciato a dicembre in zona gialla. Un’allerta con restrizioni relativamente limitate, che pare abbia indotto la popolazione locale ad abbassare diffusamente la guardia durante le celebrazioni di Natale, con riunioni familiari e assembramenti collettivi oltre ogni precauzione, a quanto scrive il giornale.
Stando ai medici, questi comportamenti sono tra i fattori del boom di contagi recente, alimentato anche dalla ‘variante inglese’ più virulenta del Covid, con un totale di 1871 casi censiti solo tra Capodanno e il 10 gennaio, prima e dopo l’introduzione del terzo lockdown nazionale: ossia il 43% della somma complessiva registrata su questa isola separata fin dall’inizio della pandemia. Da qui, l’esaurimento dei posti letto locali, almeno per i pazienti più gravi, l’avvio ora d’una sorta di ponte aereo per il trasferimento delle ultime persone infettate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: 7 arresti nell’inchiesta sul professore decapitato
Erano tutti in chat con Anzorov, il killer di Samuel Paty
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 gennaio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette giovani fra i 17 e i 21 anni sono stati fermati oggi in diverse regioni della Francia nell’ambito dell’inchiesta sull’assassinio di Samuel Paty, l’insegnante decapitato lo scorso ottobre davanti alla sua scuola nella banlieue di Parigi. Lo si è appreso da fonti vicine all’inchiesta.

I nomi dei sospetti sono emersi “su diversi gruppi di chat ai quali partecipava Abdoullakh Anzorov”, il giovane russo ceceno che decapitò l’insegnante che – pochi giorni prima – aveva mostrato in classe agli allievi le caricature di Maometto. Fra i 7, alcuni sono come lui originari della Cecenia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, ‘impeachment ridicolo scatenerà rabbia.No a violenza’
Bando social ‘terribile errore’, dice in partenza per il Texas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
18:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I passi verso un possibile impeachment “stanno causando una rabbia terribile” e sono “assolutamente ridicoli”: lo ha detto Donald Trump prima di partire per il Texas, aggiungendo che “non vogliamo alcuna violenza”. Trump ha poi definito “totalmente appropriato” il suo comizio che infiammò gli animi prima che i suoi sostenitori assaltassero il Congresso.
La decisione di Facebook e Twitter di oscurare i suoi profili è stata invece, per il presidente uscente, “un terribile errore”. Trump in Texas ispezionerà i lavori di espansione del Muro: “è stato uno straordinario successo – ha detto -, oltre ogni aspettativa. Abbiamo impedito ad una grande quantità di droga l’ingresso nel Paese per molti anni e decenni, stiamo fermando un sacco di immigrati illegali”.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Irlanda, rapporto chiude i conti su orfanotrofi dell’orrore
Governo si scusa per gli abusi negli istituti per ragazze madri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
20:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si traduce in un rapporto di tremila pagine la storia dei maltrattamenti perpetrati per decenni, dal 1922 al 1998, negli istituti religiosi per ragazze madri e i loro figli in Irlanda. Una strage, si conta, di circa novemila neonati e bambini, morti per abbandono, malnutrizione o malattie non curate, ora accuratamente documentata.
Il rapporto sarà presentato domani al Parlamento di Dublino dal premier Michéal Martin, accompagnato da un atto ufficiale di scuse da parte dello Stato, che quegli istituti sovvenzionò a lungo.
Sulla vicenda si è molto indagato negli anni recenti, fino al ritrovamento di fosse comuni come quella di Tuam, nella contea di Galway. Una commissione indipendente ha raccolto innumerevoli testimonianze, racconti di esperienze ai limiti dell’orrore, rese note finora solo a superstiti ed eredi. L’ultimo di questi istituti è stato chiuso nel 1998.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: Navalny, è stata chiesta la mia carcerazione
‘Per aver violato i termini della sospensione della pena’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 gennaio 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore Alexiei Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto ad un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. Navalny è in Germania dopo un presunto avvelenamento del quale è sospettato il Cremlino, ma il mese scorso il servizio penitenziario russo ha ordinato al dissidente di presentarsi subito davanti al giudice di sorveglianza a Mosca in base alla sentenza del 2014 perché altrimenti avrebbe rischiato di finire in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit, scaffali mezzi vuoti tra i primi effetti in Gb
Ritardi nei supermercati e intoppi doganali. L’Ulster in ansia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quintali di frutti di mare bloccati alla dogana francese, sandwich al prosciutto confiscati ai camionisti in transito in Olanda, tariffe extra sulle banane provenienti dal Ghana e qualche buco negli scaffali della grande distruzione britannica, Irlanda del Nord in primis. Restano per il momento scongiurati gli ingorghi stradali in prossimità della Manica, ma giorno dopo giorno le conseguenze della Brexit – temporanee o meno che siano – affiorano sempre più evidenti nel Regno Unito, sotto forma d’intoppi di vario genere, tra ostacoli burocratici ancora da digerire, cambiamenti strutturali e qualche dispetto incrociato.

A cominciare dai ritardi che sta registrando un numero crescente di supermercati del Regno per la fornitura di alcuni alimenti d’importazione europea: secondo il Daily Mail, iniziano per esempio a scarseggiare frutta e verdura fresca. Difficoltà analoghe a quelle incontrate sulla trincea opposta dai commercianti nordirlandesi, con i prodotti provenienti dalla Gran Bretagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, variante inglese in almeno 50 Paesi
In Inghilterra individuata in tutte le regioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
01:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cosiddetta variante inglese del coronavirus, conosciuta anche come B.1.1.7 o VOC 202012/01, è stata rilevata finora in almeno 50 Paesi oltre a Hong Kong e Taiwan: lo ha reso noto l’organizzazione mondiale della Sanità (Oms), secondo quanto riporta la Cnn.
“Da quando è stata rilevata per la prima volta il 14 dicembre 2020, VOC 202012/01 è stata individuata in 50 tra Paesi, territori ed aree in cinque delle sei regioni Oms.
In Inghilterra la variante è stata individuata in tutte le regioni e in quasi tutti i comuni”, ha sottolineato l’Oms nel suo rapporto settimanale sulla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Usa 9,3 milioni americani vaccinati
Le dosi distribuite sono stata 27,7 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 9,3 milioni gli americani che sono stati vaccinati contro il Covid su 27,7 milioni di dosi distribuite. Lo affermano le autorità sanitarie americane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erdogan, rimettiamo relazioni con Ue su binario giusto
‘Nel Mediterraneo serve cooperazione, non devono escluderci’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
12 gennaio 2021
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo disposti a elaborare un’agenda positiva con l’Ue e a rimettere le nostre relazione su un binario giusto. Dobbiamo rendere il Mediterraneo orientale un mare di cooperazione per gli interessi comuni, piuttosto che una zona di concorrenza”.
Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, nel suo discorso agli ambasciatori Ue ad Ankara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Ue, piena fiducia, l’Italia farà del suo meglio
‘Non commentiamo le situazioni politiche dei Paesi membri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
13:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non commentiamo le situazioni politiche all’interno dei Paesi membri, lavoriamo con le autorità italiane e abbiamo piena fiducia che l’Italia farà del suo meglio per presentare e avviare il piano nazionale del Recovery, per beneficare dei fondi di Nex GenerationEu quando saranno disponibili”. Così il portavoce della Commissione europea Eric Mamer ha risposto a una domanda dei giornalisti che chiedevano di commentare la situazione politica in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anno record per mortalità in Gb da tempi di guerra
Nel 2020 quasi 700.000 decessi, oltre 80.000 legati a pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2020 è stato un anno record per numeri di decessi nel Regno Unito, secondo un’elaborazione dei dati dell’Ons, equivalente britannica dell’Istat, che indicano uno totale di 697.000 morti censiti, circa 91.000 in più della media degli anni precedenti: un eccesso di mortalità ricondotto come causa o concausa al Covid in oltre 80.000 casi. In cifra assoluta si tratta del numero più elevato di decessi nel Paese dal 1918, marcato dalla Prima Guerra Mondiale e dall’epidemia di Spagnola, mentre in rapporto all’eccesso di mortalità si tratta dell’anno peggiore dal 1945, ossia dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, contatti tra l’Ema e l’azienda del vaccino russo Sputnik
La società non ha ancora presentato richiesta per commercio Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono in corso contatti tra l’azienda russa” che produce il vaccino Sputnik “e l’Ema. La società non ha ancora presentato una richiesta per l’autorizzazione alla commercializzazione” nell’Ue, “ma l’Ema è in contatti esploratori con la casa russa”.
Lo spiega un portavoce della Commissione Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: infettivologo Charité, col vaccino si potrà evitare la terza ondata
Secondo l’esperto ‘la politica è stata lenta, perciò le misure attuali non bastano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
12 gennaio 2021
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che grazie al vaccino si stopperà la seconda ondata e si potrà evitare la terza. Nella prossima estate si potrebbe tornare alla normalità”.
Lo ha detto l’infettivologo dello Charitè Andrej Trampuz, primario del reparto di Infettivologia e Chirurgia settica, in un incontro on line con la stampa estera a Berlino. Secondo l’esperto, “la politica ha reagito con troppa lentezza e ha trascurato d’imporre le chiusure necessarie a ottobre in Germania. Per questo adesso le misure in vigore non bastano e andranno prorogate e rafforzate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka vuole andare all’insediamento di Biden, Trump è infuriato
‘Un insulto’. Ma la figlia punta a salvare le aspirazioni politiche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka Trump, la figlia-consigliera di Donald Trump, ha manifestato la volontà partecipare alla cerimonia di insediamento del presidente eletto Joe Biden per salvare le sue aspirazioni politiche. Un’ipotesi – riportano i media americani – che ha mandato su tutte le furie il padre Donald Trump: “E’ un insulto”, avrebbe reagito il presidente.
Alcune fonti riferiscono che Trump avrebbe detto alla figlia che una sua partecipazione alla cerimonia le costerebbe migliaia di voti e sarebbe la “peggiore decisione della sua vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Camera riunita per discutere mozione di impeachment a Trump
Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera Usa si è riunita e ha cominciato a discutere la mozione di impeachment contro il presidente Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate conclusosi con l’assoluzione. Il capo d’accusa è contenuto in un unico articolo: incitamento all’insurrezione, per aver incoraggiato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso e contestare i risultati delle presidenziali vinte da Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani.
Mike Pence non intende invocare il 25/o emendamento e strappare i poteri a Donald Trump. “Non è nell’interesse del paese o in linea con la Costituzione”, ha detto in una lettera indirizzata alla Speaker della Camera, Nancy Pelosi. Una missiva che è arrivata mentre in aula era in corso il dibattito sulla risoluzione per chiedere proprio al vicepresidente di ricorrere al 25/o emendamento e rimuovere Trump.

Il dibattito e il voto sono andati avanti lo stesso: la risoluzione è stata approvata con 223 voti a favore e 205 contrari. Ma si tratta di un via libera puramente simbolico dopo lo schiaffo di Pence che, oltre a chiudere alla rimozione di Trump, ha esortato anche Pelosi e il Congresso a “evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento”.

Con il no secco di Pence i democratici si preparano ora a procedere con l’impeachment, il secondo per Trump. Il presidente è sempre più isolato e il suo stesso partito ne sta prendendo le distanze. L’elenco dei deputati repubblicani che intendono votare a favore dell’impeachment si allunga con il passare delle ore. A rompere il ghiaccio è stato John Katko di New York, seguito da Liz Cheney. La figlia dell’ex vicepresidente Dick Cheney e terza nella gerarchia repubblicana alla Camera ha usato parole dure contro Trump, accusato di aver “acceso il fiammifero” delle proteste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’annuncio di Liz Cheney segue le indiscrezioni su Mitch McConnell. Il leader dei repubblicani in Senato, e per anni alleato del presidente, sarebbe furioso con Trump per le proteste in Congresso e lo riterrebbe responsabile di offese da impeachment. McConnell – riporta il New York Times – vedrebbe la messa in stato di accusa come la strada maestra per “liberare” il partito da Trump. Nelle ultime ore McConnell avrebbe avuto contatti anche con Joe Biden. Il presidente eletto gli avrebbe chiesto se riteneva che il Senato potesse in parallelo occuparsi della conferma delle sue nomine e dell’impechament. McConnell gli ha assicurato una risposta al più presto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto proseguono i preparativi per la cerimonia di insediamento di Biden. I 15.000 agenti della Guardia Nazionale a Washington saranno in parte armati, e il Secret Service sta allestendo una maxi-operazione di sicurezza per blindare la città. Il timore è di nuove proteste violente: almeno 16 gruppi, di cui alcuni armati, si sono fatti avanti per manifestare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pompeo accusa, l’Iran è la nuova base di al-Qaida
Capo diplomazia Usa conferma l’uccisione del numero 2 a Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa Mike Pompeo ha accusato l’Iran di essere la “nuova base” dell’organizzazione jihadista al-Qaida, “peggio” dell’Afghanistan al momento degli attentati dell’11 settembre.
In un discorso al National Press club di Washington, il capo della diplomazia americana ha inoltre confermato ufficialmente per la prima volta l’uccisione a Teheran del numero due di al-Qaida Abdullah Ahmed Abdullah, nome di battaglia Abu Muhammad al-Masri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Svezia dedica un francobollo a Greta Thunberg
Lo ha annunciato la società svedese di servizi postali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
20:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greta Thunberg, da poco diventata maggiorenne, comparirà su un francobollo di imminente emissione in Svezia. Lo ha annunciato in una nota la società svedese di servizi postali PostNord che ha deciso di dedicare la prossima tornata di valori postali ai temi ambientali, intitolandola ‘Natura di valore’.

Un disegno dal tratto infantile firmato da Henning Trollback ritrae la giovane attivista affacciata a una scogliera con il suo impermeabile giallo intenta ad osservare una rondine in primo piano.
Gli altri francobolli della serie illustrano alcuni degli obiettivi fissati dal parlamento di Stoccolma: montagne e flora di montagna, foreste, un paesaggio agricolo, paludi e una specie di rospo in via di estinzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa richiederanno test a viaggiatori internazionali
Wsj, atteso annuncio ufficiale, entrata in vigore il 26 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
19:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti si apprestano a richiedere a tutti i passeggeri di compagnie aeree internazionali di presentare il risultato negativo del loro test sul Covid effettuato prima di partire. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali il Centers for Disease and Control Prevention dovrebbe annunciare l’obbligo nelle prossime ore.
La disposizione dovrebbe entrare in vigore il 26 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pompeo cancella viaggio Bruxelles per transizione ordinata
Su sfondo crescenti timori di violenze a giuramento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
20:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di stato Usa Mike Pompeo ha cancellato all’ultimo momento quello che avrebbe dovuto essere il suo ultimo viaggio all’estero, a Bruxelles, sullo sfondo dei crescenti timori di violenze nei prossimi giorni in vista del giuramento di Joe Biden. Lo ha reso noto la portavoce del dipartimento di stato americano, Morgan Ortagus, sostenendo che la decisione è stata presa per collaborare ad una transizione pacifica e ordinata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Pence, 25/o emendamento non è nell’interesse del Paese
‘Evitare azioni che dividono e infiammano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vicepresidente Mike Pence ha detto alla Speaker della Camera Nancy Pelosi che il 25/o emendamento (per la destituzione del presidente, ndr) non è nel miglior interesse degli Stati Uniti. E’ quanto si legge in una lettera di Pence a Pelosi.

“L’energia della nostra amministrazione è diretta ad assicurare un’ordinata transizione”, afferma ancora Pence nella lettera.
“Chiedo di evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento”, sottolinea poi il vic presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:democratici,Trump ha incoraggiato attacco,incontestabile
Rapporto dei liberal della commissione giustizia per impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ incontestabile che il presidente ha incoraggiato l’attacco” al Congresso: “non c’è posto nel governo per chi incita un’insurrezione armata per capovolgere il risultato di elezioni democratiche”. E’ uno dei passaggi del rapporto stilato dai democratici della commissione giustizia della Camera sull’impeachment di Donald Trump.

“E’ vero che il tempo che resta” a Donald Trump alla Casa Bianca “è limitato, ma – prosegue il rapporto, che conta in tutto 76 pagine – un presidente in grado di fomentare un’insurrezione violenta al Campidoglio è capace di pericoli ancora più grandi. Deve essere rimosso. Deve essere squalificato” dal poter ricoprire incarichi pubblici “per prevenire la minaccia straordinaria che rappresenta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Pelosi nomina 9 manager per l’impeachment di Trump
Sette sono donne, afroamericani e Lgbtq
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Speaker della Camera Nancy Pelosi ha nominato i 9 manager per l’impeachment di Donald Trump. Sette di questi sono donne, afroamericani e Lgbtq, mette in evidenza il capo dello staff di Pelosi.

“E’ loro compito costituzionale e patriottico presentare il caso per l’impeachment e la rimozione del presidente. Lo faranno con la determinazione di proteggere la nostra democrazia”, afferma Pelosi in una nota.
I nove manager sono Jamie Raskin, Diana DeGette, David Cicilline, Joaquin Castro, Eric Swalwell, Ted Lieu, Stacey Plaskett, Joe Neguse e Madelein Dean.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Usa record morti, in 24 ore sono stati 4.500
Secondo i dati della John Hopkins University
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I morti per Covid negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati circa 4.500, un nuovo record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University.

In precedenza le autorità sanitarie statunitensi avevano reso noto che gli americani già vaccinati contro il Covid sono 9,3 milioni  su 27,7 milioni di dosi distribuite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Cnn, Donald Trump Jr non vuole la grazia dal padre
Non la ritiene necessaria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump Jr. non vuole la grazia dal padre: non la ritiene necessaria.
Lo riporta la Cnn citando alcune fonti vicine al figlio di Donald Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Cnn, Trump discute grazia a figli e se stesso
Cnn,affascinato e ossessionato dall’idea da ingresso Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
03:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump sta discutendo con crescente urgenza della possibilità di concedere la grazia ai figli e a se stesso. Lo riporta Cnn citando alcune fonti, secondo le quali il presidente continua a valutare l’ipotesi anche dopo gli scontri in Congresso.

L’idea di graziarsi – riferiscono fonti a Cnn – affascina e ossessiona Trump da quando ha assunto l’incarico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a +0,14%, Shenzhen a +0,19%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
03:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta con leggeri guadagni: l’indice Composite di Shanghai sale dello 0,14%, a 3.613,28 punti, mentre quello di Shenzhen segna un rialzo dello 0,19%, a quota 2.424,66.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone verso espansione stato di emergenza
Media, altre 7 prefetture oltre a Tokyo e tre regioni adiacenti
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 gennaio 2021
03:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese si appresta ad annunciare un’espansione dello stato di emergenza per altre 7 prefetture dell’arcipelago, estendendo la misura attualmente in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti a causa della diffusione sempre più allarmante dei casi di coronavirus.
L’annuncio verrà fatto con ogni probabilità nella tarda giornata di oggi, anticipano i media nipponici, e riguarderà le prefetture di Osaka, Aichi, Tochigi, Gifu, Hyogo, Kyoto e Fukuoka.
La durata sarà allineata a quella di Tokyo, con la scadenza al 7 febbraio, periodo durante il quale le persone saranno incoraggiate a uscire solo per i servizi essenziali.
Ristoranti e bar non potranno servire alcool dalle 19:00 e dovranno chiudere alle 20:00.
L’esecutivo guidato dal premier Yoshihide Suga ha riferito che ascolterà una commissione di esperti medici oggi pomeriggio prima di formalizzare la decisione. Dall’inizio della pandemia il Paese ha registrato quasi 300mila casi di coronavirus, inclusi 4.179 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Amazon difende stop Parler, è giustificato
‘Ha violato il contratto ospitando contenuti violenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
03:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazon difende la sua decisione di bloccare Parler e chiede alla giustizia americana di non ordinare di reintegrare il servizio. “Parler ha violato il contratto ospitando contenuti violenti e non agendo tempestivamente nel rimuoverli”, afferma Amazon nei documenti depositati in tribunale.

Amazon ha sospeso Parler nei giorni scorsi dopo che il servizio è stato usato dai sostenitori di Donald Trump per organizzare le proteste al Campidoglio. Parler ha fatto causa ad Amazon, chiedendo a un giudice federale di Seattle di ordinare ad Amazon il reintegro immediato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: maxi operazione sicurezza Secret Service per Biden
Allerta ai massimi per timori di manifestazioni violente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
04:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una “mobilitazione” di sicurezza senza precedenti nella storia moderna per proteggere la cerimonia di insediamento di Joe Biden. Il Secret Service ha in mano i preparativi per blindare il Campidoglio e altri edifici federali a Washington, e si sta coordinando con l’Fbi, la Guardia Nazionale e la polizia.

I timori di manifestazioni violente hanno fatto salire l’allerta ai massimi e le forze dell’ordine si stanno preparando a tutti gli scenari, anche alla possibilità di uomini armati in grado di portare avanti un attacco coordinato sui target meno blindati di Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: risalgono a 115 i casi in Cina
Altri 90 in Hebei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
05:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha registrato martedì una nuova impennata di casi di Covid-19, saliti a 115 dai 55 di lunedì, di cui 107 trasmessi a livello domestico e 8 importati. I dati aggiornati della Commissione sanitaria nazionale hanno confermato che la provincia di Hebei resta il focolaio più grave con 90 contagi, mentre 16 sono stati rilevati in Heilongjiang e uno nello Shanxi.
Un caso sospetto è stato segnalato a Shanghai.
Nel conteggio a martedì, i casi importati hanno toccato quota 4.451, di cui 4.165 risoltisi con la guarigione e 286 ancora in fase di trattamento ospedaliero. I contagi di Covid confermati sono invece saliti a 87.706, di cui 784 ancora in cura e 21 in gravi condizioni. I decessi sono rimasti fermi a quota 4.634. Gli asintomatici di martedì sono stati 38, di cui 3 importati, per totali 556 persone sotto osservazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:Camera approva risoluzione per chiedere 25/o emendamento
Pence non lo farà, aperta strada a impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
05:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera approva la risoluzione che chiede al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25/o emendamento e rimuovere Donald Trump. Mentre era in corso il dibattito in aula, Pence ha fatto recapitare una lettera alla Speaker della Camera, Nancy Pelosi, nella quale spiegava che il ricorso al 25/o emendamento non era nel miglior interesse del paese.

Il no ufficiale di Pence spiana la strada all’impeachment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: YouTube sospende il canale di Trump per una settimana
Non potrà caricare nuovi contenuti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
05:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YouTube sospende il canale Donald Trump per una settimana per aver postato un video che incita alla violenza. Il presidente non potrà caricare nuovi contenuti per un “minimo di una settimana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: giustiziata Lisa Montgomery, prima donna dal 1953
Esecuzione federale era stata sospesa per perizia psichiatrica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
09:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata uccisa con iniezione letale in un’esecuzione federale Lisa Montgomery, la prima donna a essere messa a morte dal 1953. Lo comunica il Dipartimento di Giustizia Usa.
La sua esecuzione era stata sospesa ieri per consentire una perizia psichiatrica sulla donna: una sospensione che aveva suscitato speranze in quanti nel mondo si oppongono alla pena di morte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lisa Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte federale, ha ricevuto l’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana. La donna, 52 anni, era stata riconosciuta colpevole di un delitto efferato: l’uccisione a nel 2004 nello stato del Missouri di una donna incinta,la 23/enne Bobbie Jo Stinnett, alla quale ha estratto con un coltello il feto, portato via come se fosse suo figlio, lasciandola morire dissanguata. Oggetto di gravissimi abusi in famiglia da bambina, Montgomery era ritenuta gravemente malata di mente. E dopo la fine, imposta da Donald Trump, della moratoria sulla pena di morte federale, proprio su questo aspetto si è incentrato il ricorso dei suoi avvocati, accolto ieri da un giudice dell’Indiana, per una nuova perizia psichiatrica. Poi il via libera all’esecuzione, in ottemperanza a quanto già deciso dalla Corte Suprema.
“Dopo un’allucinante serie di decisioni, le une contro le altre, di vari tribunali, ore di incertezza e una vana richiesta finale di sospensione, Lisa Montgomery è stata messa a morte alle 7.31 ora italiana. L’11ma esecuzione federale sotto Trump, la prima di una donna da 67 anni”. Lo scrive in un tweet il portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: YouTube sospende il canale di Trump per una settimana
Non potrà caricare nuovi contenuti (2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YouTube sospende il canale di Donald Trump per una settimana per aver postato un video che incita alla violenza. Il presidente non potrà caricare nuovi contenuti per un “minimo di una settimana”.
“Dopo attenta revisione, abbiamo rimosso i nuovi contenuti caricati sul canale YouTube di Donald Trump e assegnato al canale un avvertimento per violazione delle nostre policy in merito all’ incitamento alla violenza.
Come risultato, in conformità con il nostro sistema di avvertimenti in vigore già da lungo tempo”, il canale ora non potrà caricare nuovi video o livestream per minimo di 7 giorni, potenzialmente estendibili”. Così un portavoce di Google, cui fa capo YouTube. YouTube ha inoltre “definitivamente disabilitato i commenti sotto i video del canale, come già fatto in passato in altri casi” simili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Johnson: ‘Ospedali a rischio saturazione in Gb’
Berlino vara nuove regole per chi entra in Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
Berlino vara nuove regole per chi entra in Germania – Chi entra in Germania da zone interessate dalle varianti del virus Covid-19 o da zone con alta incidenza del virus dovrà presentarsi con un test negativo ai controlli di ingresso nel Paese: lo ha stabilito oggi un’ordinanza approvata dal governo tedesco. Questa misura è stata pensata soprattutto per limitare la diffusione della variante cosiddetta ‘sudafricana’ o ‘inglese’, spiegano dal ministero della Salute, secondo quanto riporta Tagesschau. Per tutti coloro che invece entrano da zone classificate a rischio sarà necessario presentare entro 48 ore dall’ingresso un test negativo. “Viaggi all’estero in zone a rischio non sono adatti a tempi di pandemia”, ha detto oggi il ministro della Salute Jens Spahn.
In Sudafrica piano vaccinazioni ma mancano le dosi – Il governo del Sudafrica ha iniziato a delineare i suoi piani di vaccinazione contro il Covid-19, nonostante non abbia ancora ricevuto una singola dose di vaccino, mentre deve affrontare critiche su obiettivi irrealistici e mancanza di chiarezza. Il Sudafrica, Paese più colpito del continente, ripone grandi speranze sui vaccini mentre le autorità sono alle prese con un’ondata senza precedenti di casi alimentati da una nuova variante del virus. Il governo mira a vaccinare due terzi della popolazione – 40 milioni di persone su quasi 60 milioni – al fine di ottenere l’immunità di gregge entro il 2021. Questo mese è previsto l’arrivo di un milione di dosi del vaccino di AstraZeneca, prima spedizione di 20 milioni di dosi attese principalmente nella prima metà dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera, telelavoro obbligatorio e negozi chiusi  – La Svizzera ha annunciato una nuova serie di restrizioni per contenere l’epidemia di Covid-19. Preoccupa in particolare una rapida impennata per la presenza di varianti più contagiose. Da lunedì 18 gennaio il telelavoro diventerà obbligatorio, i negozi di beni non essenziali dovranno chiudere e manifestazioni e raduni privati ;;saranno soggetti a nuove limitazioni, ha affermato il governo federale in un comunicato. Ristoranti, stabilimenti culturali, strutture sportive e ricreative, già chiusi dal 22 dicembre, rimarranno chiusi fino alla fine di febbraio.
I morti per Covid negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati circa 4.500, un nuovo record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University.
E sono 9,3 milioni gli americani che sono stati vaccinati contro il Covid su 27,7 milioni di dosi distribuite. Lo affermano le autorità sanitarie americane.
I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani hanno deciso di richiedere il tampone negativo al SarsCov2 a tutti i passeggeri dei voli che entreranno negli Stati Uniti. Il test dovrà essere fatto prima e dopo il volo. La decisione dei Cdc, presa ieri, diventerà efficace dal 26 gennaio prossimo, come viene spiegato sul loro sito. In particolare il tampone andrà fatto entro 3 giorni prima della partenza (il passeggero dovrà presentare documentazione scritta dell’esame) e poi ripetuto 3-5 giorni dopo l’arrivo. Le compagnie aeree dovranno confermare il risultato negativo al coronavirus per tutti i loro passeggeri prima dell’imbarco. Se un passeggero non dovesse presentare documentazione del test negativo o guarigione o non volesse fare il tampone, la compagnia aerea dovrà negargli l’imbarco. A questa misura andranno aggiunti 7 giorni di isolamento a casa dopo il volo.
La Cina ha registrato martedì una nuova impennata di casi di Covid-19, saliti a 115 dai 55 di lunedì, di cui 107 trasmessi a livello domestico e 8 importati. I dati aggiornati della Commissione sanitaria nazionale hanno confermato che la provincia di Hebei resta il focolaio più grave con 90 contagi. Un caso sospetto è stato segnalato a Shanghai. Nel conteggio a martedì, i casi importati hanno toccato quota 4.451, di cui 4.165 risoltisi con la guarigione e 286 ancora in fase di trattamento ospedaliero. I contagi di Covid confermati sono invece saliti a 87.706, di cui 784 ancora in cura e 21 in gravi condizioni. I decessi sono rimasti fermi a quota 4.634. Gli asintomatici di martedì sono stati 38, di cui 3 importati, per totali 556 persone sotto osservazione.
La provincia settentrionale cinese di Heilongjiang, che conta oltre 37 milioni di persone, ha lo “stato di emergenza” negli sforzi per stroncare un focolaio di Covid-19, chiedendo di non lasciare i propri territori se non strettamente necessario, e di annullare conferenze e raduni, mentre la città di Suihua, che conta 5,2 milioni di abitanti, è entrata in lockdown. La decisione del governo provinciale, è maturata dopo la scoperta di 28 contagi, di cui 12 asintomatici. Tre infezioni sono state trovate nel capoluogo Harbin, che ospita il festival di sculture di ghiaccio che è una grande attrazione per turisti.
Capire l’origine del Covid-19 è un compito scientifico e il team di esperti dell’Oms, a tale scopo, deve fare missioni simili in altri Paesi oltre che a Wuhan, dove arriverà domani direttamente da Singapore. E’ la posizione della Commissione sanitaria nazionale cinese, emersa in una conferenza stampa, in base al resoconto del Global Times. Il tabloid del Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista cinese, sta da mesi settimane rimarcando che diversi Paesi, tra cui Usa, Italia e Francia, hanno accertato la presenza del virus prima di dicembre 2019, quando è stato ufficializzato a Wuhan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese si appresta ad annunciare un’espansione dello stato di emergenza per altre 7 prefetture dell’arcipelago, estendendo la misura attualmente in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti a causa della diffusione sempre più allarmante dei casi di coronavirus. L’annuncio verrà fatto con ogni probabilità nella tarda giornata di oggi, anticipano i media nipponici, e riguarderà le prefetture di Osaka, Aichi, Tochigi, Gifu, Hyogo, Kyoto e Fukuoka. La durata sarà allineata a quella di Tokyo, con la scadenza al 7 febbraio, periodo durante il quale le persone saranno incoraggiate a uscire solo per i servizi essenziali. Ristoranti e bar non potranno servire alcool dalle 19:00 e dovranno chiudere alle 20:00. L’esecutivo guidato dal premier Yoshihide Suga ha riferito che ascolterà una commissione di esperti medici oggi pomeriggio prima di formalizzare la decisione.
Il governo è anche pronto a sospendere gli ingressi di tutti i cittadini stranieri non in possesso di un permesso di soggiorno nel Paese, chiudendo di fatto le frontiere. Lo anticipano i media nipponici, che citano fonti dell’esecutivo, ricordando che lo scorso mese il governo aveva applicato severe restrizioni, che però escludevano i viaggi di affari di breve durata da 10 Paesi asiatici, nello specifico Brunei, Cambogia, Cina, Laos, Malesia, Myanmar, Tailandia, Singapore, Corea del Sud, Vietnam e Taiwan. Con la nuova ordinanza anche questi permessi speciali verranno ritirati almeno fino al 7 febbraio, la data in cui terminerà lo stato di emergenza di un mese in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti. Oggi il Giappone ha superato quota 300 mila positivi totali al Covid, con circa due terzi del totale registrati da fine ottobre ad oggi. I decessi totali accertati si assestano a 4.193.
Nel suo programma di vaccinazione l’Indonesia ha deciso di seguire una strada diversa dagli altri: invece di vaccinare prima gli anziani, inizierà dai lavoratori di età compresa tra i 18 e i 59 anni, partendo dagli operatori sanitari e poi dai funzionari pubblici. Il motivo di questa scelta lo spiega alla Bbc il professor Amin Soebandrio, consulente del governo: “Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus”. Un approccio che a suo parere darà al Paese migliori possibilità di ottenere l’immunità di gregge. La campagna vaccinale è partita oggi. Il presidente Joko Widodo, 59 anni, è stato il primo a farsi iniettare il farmaco. Il vicepresidente Ma’ruf Amin, 77 anni, non riceverà subito il vaccino perché troppo anziano.
In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.409 nuovi casi di Covid-19 e 195 decessi provocati dalla malattia: lo ha annunciato il ministro della Salute, Maksim Stepanov. Le zone col maggior numero di nuovi contagi sono Kiev, con 906 casi nel corso dell’ultima giornata, la regione di Zaporizhia con 529, la regione di Kharkiv con 521 e la regione di Odessa con 513. In totale, dall’inizio dell’epidemia, in Ucraina sono stati accertati 1.130.839 casi di Covid e 20.214 persone sono morte a causa del morbo. Nel Paese vivono circa 44 milioni di persone.
In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22.850 nuovi casi di Covid-19 e 566 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia sono stati accertati 3.471.053 contagi di Covid-19 e 63.370 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.
Scatta venerdì l’obbligo di registrazione elettronica per l’ingresso in Austria. Vanno indicati tramite un modulo online nome, data di nascita, email, indirizzo di soggiorno, data di ingresso, eventuale data di partenza e gli Paesi visitati negli ultimi 10 giorni. I dati vengono conservati per 28 giorni per poi essere cancellati. L’obbligo di registrazione vale per tutte le persone che entrano in Austria, ad eccezione di pendolari, dei viaggiatori in transito per raggiungere un altro paese e per urgenze in ambito familiare, come per esempio funerali. Resta in vigore la quarantena obbligatoria di 10 giorni, che può essere accorciata a 5 giorni con un tampone negativo a proprie spese.
In Danimarca, il parlamento interromperà alcune attività per un mese, compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge, a causa dell’epidemia di coronavirus. Lo riferisce il media locale Ritzau. La scorsa settimana, la Danimarca ha annunciato che avrebbe consentito l’ingresso nel Paese solo ai voli in cui ogni passeggero fosse risultato negativo al Covid-19 e ha emesso una guida per sconsigliare ai cittadini qualsiasi viaggio all’estero.
E’ allarme per il record di contagi da Covid nella Repubblica d’Irlanda, il cui governo – come annunciato in queste ore dal premier Micheal Martin – ha deciso l’introduzione del tampone obbligatorio per tutti i viaggiatori in arrivo, sul modello da quanto predisposto nel vicino Regno Unito dalla compagine di Boris Johnson. Toccata dalla cosiddetta ‘variante inglese’ del coronavirus, più aggressivamente contagiosa, e in generale da un nuovo boom di casi, l’isola verde è passata da una situazione apparentemente virtuosa di controllo della pandemia sbandierata sino a fine dicembre, al picco mondiale di contagi in rapporto alla popolazione (5 milioni di persone) in appena un paio di settimane. Secondo stime validate dall’università di Oxford, il Paese ha raggiunto ieri – con 1288 nuovi casi censiti per milione di abitanti – il primo posto in questa poco invidiabile classifica nell’intero pianeta, davanti ad altri due Stati Ue: Repubblica Ceca e Slovenia. In totale i morti registrati da inizio pandemia restano sotto quota 2500 al momento, ma la tendenza generale e lo ‘tsunami’ di nuovi ricoveri in ospedale di questi giorni fa temere in prospettiva il peggio anche sul fronte dell’incremento dei decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: ‘Il 17 gennaio torno in Russia’
L’oppositore russo si trova al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
09:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo Alexei Navalny ha annunciato che intende tornare a Mosca domenica. “Il 17 gennaio torno a casa con il volo della compagnia Pobeda, venite a prendermi”, ha scritto Navalny, al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina.
“Sono sopravvissuto.
E adesso Putin, che ha ordinato il mio omicidio, sta dicendo ai suoi servitori di fare tutto il possibile affinché io non ritorni”, ha scritto Navalny su Instagram, precisando che prevede di tornare in Russia domenica.
Ieri Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto a un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. A fine dicembre, un altro guaio giudiziario si è abbattuto su Navalny: l’oppositore è stato accusato dagli investigatori russi di aver speso per fini personali circa 3,9 milioni di euro raccolti dalle sue organizzazioni non-profit, compresa la Fondazione Anticorruzione che tante volte ha messo in imbarazzo Putin e i suoi più stretti alleati.
Secondo i dissidenti vicini a Navalny, si tratta di accuse di matrice politica volte a impedire il ritorno in Russia dell’oppositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria, Ong: ’57 uccisi in raid aerei israeliani nel sud-est’
Al confine con l’Iraq. Morti miliziani filo-iraniani e soldati governativi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
09:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno 57 uccisi il bilancio di raid aerei attribuiti a Israele nella Siria sud-orientale al confine con l’Iraq. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria.
Secondo l’ong, le vittime sono 43 miliziani filo-iraniani, tra cui 16 iracheni, e 14 membri delle forze governative e milizie ausiliarie siriane.
Si tratta, afferma l’Osservatorio, del più sanguinoso attacco aereo compiuto da Israele contro postazioni di forze filo-iraniane in Siria dall’inizio della guerra 10 anni fa. Nel giugno del 2018, 55 tra miliziani filo-iraniani e soldati governativi siriani erano morti in bombardamenti aerei nella zona.
Dal canto suo l’agenzia governativa siriana Sana ha confermato i raid aerei, attribuendoli al “nemico israeliano”, senza però fornire dettagli in merito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: New York rescinderà contratti con la società di Trump
Lo annuncia il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York metterà fine a tutti i contratti con la Trump Organization. Lo annuncia il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio, in un’intervista a Msnbc, nella quale spiega di attendersi dei ricorsi legali.
La Trump Organization ha 17 milioni di dollari di contratti con la città, inclusi quelli relativi a due piste di pattinaggio sul ghiaccio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Poste distribuirà con Sda il vaccino Moderna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà Poste Italiane,tramite il suo corriere espresso Sda, a distribuire in tutta Italia la prima fornitura del vaccino Moderna arrivato questa mattina presso l’Istituto Superiore di Sanità”. L’azienda, “che già da tempo collabora con il commissario straordinario”, spiega con un a nota di aver “ha attrezzato 40 furgoni con celle frigo da 1.300 litri ognuna e si occuperà della consegna con un network dedicato che consentirà di collegare l’Istituto Superiore di Sanità di Roma direttamente con le Asl e gli ospedali interessati da questa prima fornitura”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: dopo 5 anni Maduro tornato in Parlamento
Per presentare il suo messaggio annuale alla Nazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
13 gennaio 2021
09:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, è tornato ieri a pronunciare il suo messaggio annuale alla Nazione davanti all’Assemblea nazionale (An) dopo un’assenza di cinque anni, durante i quali l’assemblea è stata controllata del leader dell’opposizione Juan Guaidó.
In un discorso di quattro ore nell’aula, che ora è controllata da una coalizione filogovernativa, Maduro ha proposto di avviare una “controffensiva nazionale produttiva inclusiva” per rilanciare il Paese dopo “la brutale guerra economica” che per un quinquennio ha promosso “l’ultradestra” guidata dagli Stati Uniti e dalle loro Nazioni satelliti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo dello Stato ha detto che nel 2021 “dobbiamo mostrare coesione, unione, con l’obiettivo di rilanciare l’economia, il salario, il reddito delle famiglie e il benessere sociale”.
“La rivoluzione bolivariana – ha proseguito – ha affrontato nel 2020 due grandi sfide: la guerra economica criminale e la pandemia da Covid-19. Ed è stato possibile grazie al modello sociale costruito negli ultimi 21 anni”.
Evocando quindi “le oltre 400 sanzioni” imposte al Venezuela dagli Stati Uniti, Maduro ha assicurato che esse hanno prodotto “perdite enormi” che, “solo per la caduta della produzione petrolifera, sono state dal 2015 di 100.000 milioni di dollari”.
Ma il leader chavista ha annunciato che il proposito è elevare la produzione di greggio a 1,5 milioni di barili al giorno nei prossimi mesi, grazie alla recente Legge anti-embargo”.
Maduro ha infine proposto l’avvio di “una grande operazione nazionale” per recuperare i beni “sequestrati all’estero, come l’oro nella Banca d’Inghilterra (per un valore di un miliardo di dollari), gli oltre 30.000 milioni di dollari in conti bancari bloccati, (la filiale di Pdvsa negli Usa) Citgo, e molte altre cose che appartengono al Venezuela”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Golfo: l’Oman ha per la prima volta un principe ereditario
Nominato Dhi Yazan, figlio del sultano Haytham
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
13 gennaio 2021
09:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dhi Yazan, figlio maggiore del sultano Haytham dell’Oman, è stato nelle ultime ore nominato principe ereditario in forza di una nuova legge dello Stato che prevede il trasferimento del potere “dal sultano al figlio maggiore”. Lo riferiscono media locali di Mascate citando l’ufficio del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di una decisione senza precedenti nella storia del Paese arabo del Golfo e che allinea l’Oman sui meccanismi di successione al potere già presenti nei vicini Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti.
Il sultano Haytham aveva nei giorni scorsi annunciato, con un decreto, la storica decisione con l’obiettivo di assicurare un sistema di trasmissione del potere più “stabile”.
L’attuale sultano era succeduto al cugino Qabus, morto nel gennaio 2020 dopo mezzo secolo di potere. Proprio il fatto che l’anziano sultano, senza un figlio o un fratello, non avesse un successore designato, aveva suscitato apprensioni sulla tenuta del sistema politico di un paese posto all’incrocio tra gli interessi energetici globali, tra Oceano Indiano e Golfo.
L’attuale costituzione dell’Oman prevede che la famiglia reale debba scegliere un successore entro tre giorni dal vuoto di potere. In caso di disaccordo interno, il successore sarebbe dovuto essere quello indicato dal sultano prima della sua morte.
Adesso si inserisce un meccanismo che blinda di fatto la successione di padre in figlio. Secondo l’articolo 5 della nuova legge, “il potere del sultano è trasferito al maggiore dei suoi figli, poi al maggiore dei figli di quest’ultimo e così via”.
Il figlio maggiore del sultano, Dhi Yazan, è attualmente ministro della cultura, dello sport e della gioventù. Secondo l’articolo 5, “se il figlio maggiore del sultano muore prima che gli sia passato il potere, passa al figlio maggiore, anche se il defunto ha fratelli”.
Se il defunto non ha figli, il potere viene trasmesso al maggiore dei suoi fratelli. Secondo un altro articolo della legge, “in caso di impedimento provvisorio riguardante il sultano, è il principe ereditario che occupa le sue funzioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Ong, almeno 23 morti in raid aerei israeliani
Colpite scorsa notte postazioni e depositi nell’est siriano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
13 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 23 persone sono rimaste uccise la scorsa notte in raid aerei israeliani contro posizioni e depositi di armi e munizioni nell’est della Siria, secondo quanto denuncia stamani l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus). “La seconda ondata di raid israeliani quest’anno ha ucciso 23 persone”, scrive l’ong.
L’ultimo raid era stato compiuto il 7 gennaio.
Secondo l’Ondus, i raid della scorsa notte sono stati almeno 10 e hanno colpito tre diverse aree dove sono concentrate forze iraniane e filo-iraniane al confine siriano con l’Iraq. Le fonti locali affermano che sono stati colpiti postazioni e depositi di armi del Battaglione Fatimida, milizia filo-iraniana composta da combattenti afgani, degli Hezbollah libanesi e di gruppi armati iracheni che operano sotto l’ombrello dei Pasdaran iraniani. Le località colpite sono la periferia della città di Dayr az Zor, Albukamal e la periferia di Mayadin, tre città lungo la bassa valle del fiume Eufrate. Già ieri si erano registrati attacchi di non meglio precisate aviazioni militari contro postazioni filo-iraniane al confine tra Siria e Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, stato emergenza in provincia Heilongjiang
Lockdown per i 5,2 milioni di abitanti della città di Suihua
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La provincia settentrionale cinese di Heilongjiang, che conta oltre 37 milioni di persone, ha lo “stato di emergenza” negli sforzi per stroncare un focolaio di Covid-19, chiedendo di non lasciare i propri territori se non strettamente necessario, e di annullare conferenze e raduni, mentre la città di Suihua, che conta 5,2 milioni di abitanti, è entrata in lockdown.
La decisione del governo provinciale, è maturata dopo la scoperta di 28 contagi, di cui 12 asintomatici.
Tre infezioni sono state trovate nel capoluogo Harbin, che ospita il festival di sculture di ghiaccio che è una grande attrazione per turisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Ong, sale a 40 uccisi bilancio raid aerei nell’est
A confine con Iraq, attribuiti a Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 40 uccisi il bilancio di raid aerei attribuiti a Israele nella Siria sud-orientale al confine con l’Iraq. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui 31 miliziani filo-iraniani sono stati uccisi nei bombardamenti assieme a nove soldati governativi siriani.Si tratta, secondo l’Osservatorio, del più sanguinoso raid aereo compiuto nella zona contro postazioni filo-iraniani negli ultimi due anni e mezzo.
Nel giugno del 2018, 55 tra miliziani filo-iraniani e soldati governativi siriani erano morti in bombardamenti aerei nella zona. Dal canto suo l’agenzia governativa siriana Sana ha confermato i raid aerei, attribuendoli al “nemico israeliano”, senza però fornire dettagli in merito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, il 17 gennaio torno in Russia
Annuncio dalla Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo Aleksey Navalny ha annunciato che intende tornare a Mosca domenica. “Il 17 gennaio torno a casa con il volo della compagnia Pobeda, venite a prendermi”, ha scritto Navalny, al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono sopravvissuto. E adesso Putin, che ha ordinato il mio omicidio, sta dicendo ai suoi servitori di fare tutto il possibile affinché io non ritorni”, ha scritto Navalny su Instagram, precisando che prevede di tornare in Russia domenica.
Ieri Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto a un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. A fine dicembre, un altro guaio giudiziario si è abbattuto su Navalny: l’oppositore è stato accusato dagli investigatori russi di aver speso per fini personali circa 3,9 milioni di euro raccolti dalle sue organizzazioni non-profit, compresa la Fondazione Anticorruzione che tante volte ha messo in imbarazzo Putin e i suoi più stretti alleati. Secondo i dissidenti vicini a Navalny, si tratta di accuse di matrice politica volte a impedire il ritorno in Russia dell’oppositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Indonesia va controcorrente e vaccina prima i giovani
‘Da loro più contagi. Così arriva prima l’immunità di gregge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel suo programma di vaccinazione l’Indonesia ha deciso di seguire una strada diversa dagli altri: invece di vaccinare prima gli anziani, inizierà dai lavoratori di età compresa tra i 18 e i 59 anni, partendo dagli operatori sanitari e poi dai funzionari pubblici.
Il motivo di questa scelta lo spiega alla Bbc il professor Amin Soebandrio, consulente del governo: “Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus”.
Un approccio che a suo parere darà al Paese migliori possibilità di ottenere l’immunità di gregge.
La campagna vaccinale è partita oggi. Il presidente Joko Widodo, 59 anni, è stato il primo a farsi iniettare il farmaco.
Il vicepresidente Ma’ruf Amin, 77 anni, non riceverà subito il vaccino perché troppo anziano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: parlamento danese sospende alcune attività per 1 mese
Compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Danimarca, il parlamento interromperà alcune attività per un mese, compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge, a causa dell’epidemia di coronavirus. Lo riferisce il media locale Ritzau.

La scorsa settimana, la Danimarca ha annunciato che avrebbe consentito l’ingresso nel Paese solo ai voli in cui ogni passeggero fosse risultato negativo al Covid-19 e ha emesso una guida per sconsigliare ai cittadini qualsiasi viaggio all’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:tedesco Spahn,ho dato parola, vaccino non obbligatorio
Ministro salute,puntare su fiducia anche con personale sanitario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 gennaio 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Io ho dato la mia parola al Bundestag. In questa pandemia non ci sarà alcun obbligo per il vaccino”.
Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, parlando alla Deutschlandfunk. Il governo tedesco punta sull’informazione, e sulla fiducia nel vaccino. Un approccio che vale anche con il personale sanitario, anche come forma di riconoscimento per il grande impegno profuso dalla categoria nella guerra al Covid.
“È anche l’apprezzamento che i sanitari si aspettano”, ha aggiunto. “Penso che anche con loro si debba parlare del vaccino”, ha concluso. Spahn si contrappone così al presidente bavarese Markus Soeder, che ieri ha proposto l’obbligo del vaccino almeno per il personale sanitario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Tom Hanks conduce speciale Tv per insediamento Biden
‘Celebrating America’ andrà in onda il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tom Hanks condurrà lo speciale tv per celebrare l’insediamento di Joe Biden e Kamal Harris.
L’evento chiamato ‘Celebrating America’ andrà in onda il 20 gennaio, durerà 90 minuti e sarà trasmesso dai maggiori network americani.

Fra gli ospiti ci saranno, oltre al presidente e al vicepresidente eletto, Demi Lovato, Justin Timberlake e Jon Bon Jovi ma l’elenco è destinato a allungarsi nei prossimi giorni.
L’appuntamento rientra nelle celebrazioni organizzate dal Presidential Inaugural Committee per festeggiare in sicurezza ai tempi del Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Putin annuncia la vaccinazione di massa in Russia
Vice premier Golikova: ‘Siamo pronti, iniziamo il 18 gennaio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo passare da una vaccinazione su larga scala ad una vaccinazione di massa”. Lo ha detto Vladimir Putin in una riunione con il governo, notando come l’industria abbia superato i volumi di produzione previsti di vaccino Sputnik V.

La vice premier Tatyana Golikova, che ha la delega sulla lotta al coronavirus, ha detto che il sistema “è pronto” e che la vaccinazione di massa inizierà il “18 gennaio”. Lo riporta Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hrw, in Cina periodo più buio dal massacro di Tienanmen
Morsa repressione Pechino in Xinjiang e Hong Kong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Cina è nel pieno del suo periodo più buio sul fronte dei diritti umani dal massacro di Tienanmen del 1989”: lo denuncia Human Rights Watch nel World Report 2021, citando l’incremento della repressione delle minoranze etniche nello Xinjiang, Mongolia e Tibet, quella politica a Hong Kong e il tentativo di insabbiare l’insorgenza della pandemia da Covid-19.
“L’intensificazione della repressione a Hong Kong e nello Xinjiang è emblematica del peggioramento della situazione dei diritti umani sotto il presidente Xi Jinping”, denuncia l’organizzazione per la difesa dei diritti umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Camera riunita per discutere mozione impeachment a Trump
Accusa di incitamento all’insurrezione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
15:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera Usa si è riunita e ha cominciato a discutere la mozione di impeachment contro il presidente Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate conclusosi con l’assoluzione.
Il capo d’accusa è contenuto in un unico articolo: incitamento all’insurrezione, per aver incoraggiato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso e contestare i risultati delle presidenziali vinte da Joe Biden.

Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, ospedali a rischio saturazione in Gb
Premier denuncia inoltre timori per nuova ‘variante brasiliana’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta.
Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato l’uomo con la felpa ‘Camp Auschwitz’ al Congresso
Fermato in Virginia dopo l’assalto del 6 gennaio a Capitol Hill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
17:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo che indossava la felpa con la scritta ‘Camp Auschwitz’ durante l’assalto al Congresso Usa è stato arrestato a NewportNews, Virginia. Robert Keith Packer, questo il suo nome, era stato immortalato in diverse foto e la sua felpa nera, con il riferimento al campo di concentramento nazista e l’immagine di un teschio, aveva suscitato sdegno e condanne.
Alcuni media lo avevano identificato in base agli account social di persone che lo conoscevano.
La sua felpa comprendeva la frase ‘Il lavoro porta la libertà’, una traduzione rozza del motto ‘Arbeit macht frei’ (Il lavoro rende liberi), inscritto su uno degli ingressi del lager dove furono sterminati oltre un milione di ebrei e di altri internati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: oltre 1.500 morti in Gb, è record
Ma Johnson apre spiragli: ‘Primi effetti del lockdown sul trend’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Contagi stabilizzati, ma nuovo record giornaliero assoluto di morti da Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la cosiddetta variante inglese dell’infezione. Secondo i dati diffusi oggi, i nuovi decessi censiti sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri, mentre i casi sono sono stati 47.525.
Oggi Boris Johnson al Question Time ai Comuni e poi in audizione in commissione ha detto che “il lockdown inizia a mostrare qualche impatto” positivo, ma ha evocato tuttora “rischi sostanziali” di sovraffollamento degli ospedali, con un “70% di ricoveri più d’aprile” e non ha escluso ulteriori strette se necessarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, missione Oms visiti anche altri Paesi
Commissione sanitaria, necessario per risalire a origine virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capire l’origine del Covid-19 è un compito scientifico e il team di esperti dell’Oms, a tale scopo, deve fare missioni simili in altri Paesi oltre che a Wuhan, dove arriverà domani direttamente da Singapore. E’ la posizione della Commissione sanitaria nazionale cinese, emersa in una conferenza stampa, in base al resoconto del Global Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tabloid del Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista cinese, sta da mesi settimane rimarcando che diversi Paesi, tra cui Usa, Italia e Francia, hanno accertato la presenza del virus prima di dicembre 2019, quando è stato ufficializzato a Wuhan.
Il vicedirettore del Centers for Disease Control, Feng Zijian, ha invece affermato, nella stessa occasione, di non avere risposte su quale possa essere l’ospite intermedio del coronavirus o su come il virus sia passato dagli animali all’uomo, assicurando che gli esperti cinesi lavoreranno a stretto contatto con il team dell’Oms per risalire alla fonte.
I 10 esperti dell’Oms lavoreranno con gli scienziati cinesi per indagare sulla fonte del Covid-19. Il team internazionale sarà sottoposto a quarantena a Wuhan, capoluogo della provincia dell’Hubei e focolaio dell’epidemia trasformatasi in pandemia, dove si collegheranno in video con le controparti cinesi per coordinare il lavoro.
“La Cina ha chiesto una ricerca collettiva da parte della comunità internazionale su questo virus. Quando il team dell’Oms raggiungerà Wuhan, gli esperti cinesi lavoreranno a stretto contatto con loro per svolgere il loro lavoro”, ha detto Feng.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, fare presto sul recovery, ripresa dipende da lockdown
Bce pronta a rimettere mano al Pepp. Attenzione a bitcoin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’economia dell’area euro necessità di uno stimolo monetario e di bilancio, e per la ripresa sarà essenziale fare presto con gli esborsi del recovery fund europeo. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde al forum Reuters Next, spiegando che restano valide le stime sul Pil pubblicate dalla Bce a dicembre – +3,9% nel 2021 e +4,2% nel 2022 – ma che le previsioni dipenderanno sia dalla velocità nel predisporre lo stimolo di bilancio del pacchetto Next Generation Eu, sia dalla velocità nelle vaccinazioni che dagli sviluppi della pandemia: le previsioni ipotizzano infatti che le misure di lockdown nazionale siano ritirate entro il mese di marzo.

Per parte sua – ha detto Lagarde – la Bce è pronta a “ricalibrare” la potenza di fuoco del programma per l’emergenza pandemica, il Pepp, ad oggi pari a 1.850 miliardi di euro. Nota di cautela su Bitcoin, un asset “altamente speculativo” e che necessiterà di una regolamentazione globale più stringente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca: ‘Il 19 la fine della revisione scientifica per lo Sputnik in Ue’
È la prima fase per ottenere l’ok alla distribuzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La “prima fase” per ottenere l’autorizzazione all’uso del vaccino Sputnik V nell’Unione Europea sarà conclusa il 19 gennaio. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) Kirill Dmitriev, citato dalla TASS.
Per quella data dovrebbe infatti arrivare il termine della revisione scientifica.
“La prima fase nel quadro del rilascio dell’autorizzazione d’emergenza per l’uso del vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V nell’Unione Europea è prevista per il 19 gennaio. Ovvero la cosiddetta ‘revisione scientifica’. L’RDIF ha presentato la richiesta di EUA (l’autorizzazione all’uso d’emergenza) per il vaccino Sputnik V il 22 dicembre”, ha detto Dmitriev. Il processo di registrazione del vaccino russo presso l’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) è stato avviato alla fine di ottobre 2020, ha aggiunto l’amministratore delegato. Il vaccino Sputnik V è già stato registrato in Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina e Bielorussia. Circa 10 paesi dovrebbero registrare il vaccino russo entro la fine del mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Estonia: si dimette premier Ratas, indagini per corruzione
Suo partito centrista accusato per tangenti immobiliari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TALLINN
13 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro dell’Estonia, Juri Ratas, ha annunciato che si dimette, per effetto dell’inchiesta su corruzione che ha investito del Partito centrista di cui è presidente.
“Stamani ho preso la decisione di rassegnare le dimissioni come primo ministro”, ha dichiarato Ratas sul suo account Facebook dopo una riunione-fiume del suo partito, indagato per corruzione in una vicenda di proprietà immobiliare.

Le dimissioni di Ratas fanno cadere l’alleanza di governo di centro-destra, che comprende un partito di estrema destra.
La presidente della repubblica, Kersti Kaljulaid, ha ora 14 giorni di tempo per incaricare un nuovo primo ministro, che dovrà ottenere la fiducia del parlamento.
Ratas su Facebook ha dichiarato di sperare che il suo passo indietro possa aiutare a fare chiarezza sulla vicenda in cui è coinvolto il suo Partito di Centro, neganmdo di aver compiuto “decisioni in malafede”. Le indagini riguardano una compagnia immobiliare chiamata Porto Franco che avrebbe contratto un grosso affare nella capitale Tallinn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: morto sir David Barclay, l’editore di Johnson
Patron miliardario del Telegraph, al centro di saga col gemello
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a 86 anni sir David Barclay, comproprietario con il gemello Friederick del Daily Telegraph, giornale filo Tory che per anni ha ospitato i corsivi dell’attuale premier Boris Johnson contribuendo a farne le fortune. La notizia è stata anticipata dal suo stesso giornale, secondo il quale Barclay, uomo schivo, ma fra i miliardari britannici più influenti, è deceduto in seguito a una breve, imprecisata malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson si è affrettato a manifestare il suo cordoglio in un messaggio in cui ha espresso “rispetto e ammirazione” per lo scomparso, attribuendogli il merito d’aver a suo tempo “salvato” dalla crisi la storica testata londinese, di aver “creato migliaia di posti di lavoro nel Regno Unito” e – in riferimento alla comune battaglia pro Brexit – d’aver “creduto appassionatamente nell’indipendenza e nelle potenzialità di questo Paese”.
Titolari di un patrimonio stimato dal Sunday Times nel 2020 in 7 miliardi di sterline e a capo di un impero che spazia – oltre all’editoria – dagli hotel alla grande distribuzione, i fratelli Barclay (entrambi sir, per aver ricevuto il cavalierato dalla regina) sono stati per anni simbolo di una riservatezza leggendaria, di un potere coltivato rigorosamente dietro le quinte. Non sono tuttavia sfuggiti negli ultimi tempi alla saga scandalistica di uno scontro familiare tra i rispettivi eredi: con tanto di sospetti di spionaggio incrociato e cimici trovate in uno dei loro appartamenti privati all’hotel Ritz di Londra, gioiello della corona delle proprietà alberghiere del casato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Usa: un terzo parlamentare contagiato dopo l’assalto al Congresso
Il dem Schneider: ‘I repubblicani non indossavano le mascherine’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brad Schneider è il terzo deputato democratico Usa a risultare contagiato dal Covid dopo l’assalto al Congresso dello scorso 6 gennaio. Lo scrivono i media Usa.

“Dopo essere fuggito dalla folla violenta, sono stato costretto a rimanere diverse ore in uno spazio protetto con decine di deputati repubblicani che hanno rifiutato di indossare le mascherine nonostante le nostre richieste”, afferma Schneider.
Altre due deputate dem sono state contagiate: Pramila Jayapal e Bonnie Watson Coleman, che hanno anche loro puntato l’indice contro il rifiuto dei repubblicani di indossare le mascherine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: oltre 100 morti in attacchi etnici a ovest
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Etiopia più di 100 persone sono state uccise in nuovi attacchi etnici nella zona di Metekel, ubicata nella regione dei Benisciangul e dei Gumus, a ovest del Paese del Corno d’Africa. Lo riporta Esat Tv, canale satellitare dell’opposizione citato dalla Bbc, specificando che gli attacchi sono stati nelle giornate di lunedì e martedì.

Il rapporto cita “fonti attendibili” che affermano l’uccisione di 130 civili da parte di uomini armati Gumus in vari distretti nella zona di Metekel lunedì.
“Gli abitanti dell’area che raccoglievano i corpi hanno detto all’Esat che durante l’attacco al distretto di Dibate, i banditi armati prendevano di mira solo le case dei cittadini di etnia Amhara e Agew e ne hanno uccisi molti, comprese donne e bambini. Hanno anche detto che il numero potrebbe aumentare”, dice ancora il rapporto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mese scorso, oltre 200 persone sono state uccise in un attacco etnico nella stessa regione poche ore dopo la visita del primo ministro, Abiy Ahmed, arrivato per valutare la situazione della sicurezza. In una successiva operazione militare sono stati poi uccisi 42 aggressori e le autorità hanno posto diversi distretti della regione sotto il controllo dell’esercito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco si è vaccinato contro il Covid
La notizia dai media argentini, il Vaticano non commenta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
13 gennaio 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa si è vaccinato contro il Covid. Come aveva preannunciato, questa mattina si è presentato nell’ambulatorio allestito davanti all’Aula Nervi, che normalmente ospitava, prima della pandemia, i grandi eventi in Vaticano e anche le udienze generali.
La notizia della vaccinazione del Papa, con Pfizer, per conservare il quale anche le strutture sanitarie della Santa Sede si sono attrezzate con un mega refrigeratore, è circolata sulla stampa argentina, mentre il Vaticano ufficialmente non ha commentato e si è limitato a comunicare, attraverso il portavoce Matteo Bruni, che “questa mattina ha avuto inizio la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 nell’atrio dell’Aula Paolo VI”. Anche Ratzinger dovrebbe vaccinarsi in queste ore, come comunicato dal suo segretario, monsignore Georg Gaenswein.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli 80 anni di Faye Dunaway, icona anni ’70
Da Preminger a Polanski, ha vinto l’Oscar per ‘Quinto Potere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Faye Dunaway compie 80 anni.
Icona degli anni ’70, nel corso della sua carriera l’attrice ha vinto un Premio Oscar, tre Golden Globe, un Bafta e un Emmy, mentre nel 2011 il governo francese le ha conferito l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nata il 14 gennaio 1971 a Bascom, una cittadina della Florida, e figlia di un militare dell’esercito degli Stati Uniti, Dunaway ha debuttato a teatro negli anni ’60, quando neanche ventenne ottenne una piccola parte a Broadway nello show ‘E venne la notte’. Il salto nel 1966 quando Elliot Silberstein la volle per ‘Cominciò per gioco’ con Anthony Quinn. La Dunaway fu poi scelta da Arthur Penn per ‘Gangster Story’ (1967), ispirato alla storia di Bonnie e Clyde: nel ruolo di Bonnie fu nominata all’Oscar come migliore attrice protagonista.
Dopo aver lavorato al fianco di Jane Fonda in ‘E venne la notte’ di Otto Preminger e di Steve McQueen ne ‘Il caso Thomas Crown’ di Norman Jewison, alla fine degli anni ’60 l’attrice sbarcò in Italia dove ebbe il ruolo di Julia nel film Amanti (1968) diretto da Vittorio De Sica.
L’apice della sua carriera sarebbe arrivato negli anni ’70 con film come ‘Chinatown’ di Roman Polanski (1974), nel ruolo di Evelyn Cross Mulwray che le valse la seconda nomination all’Oscar, e L’inferno di cristallo (1974), diretto da John Guillermin. L’Oscar come miglior attrice arrivò con l’interpretazione di Diana Christensen in ‘Quinto Potere’ di Sidney Lumet, ruolo che le valse anche il Golden Globe.
Nel 2017 la Dunaway, alla quale Hollywood ha anche dedicato una stella lungo il celebre Walk of Fame, è stata protagonista di una delle gaffe più clamorose della storia della cerimonia degli Oscar, quando in coppia con Warren Beatty dichiarò erroneamente La La Land come miglior film invece del legittimo vincitore Moonlight. In realtà l’errore non fu dei presentatori, bensì di chi aveva il compito di consegnare le buste con i nomi dei vincitori.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cristiani: 340 milioni perseguitati nel mondo, 1 su 8
Rapporto di Porte Aperte: ‘Covid ha aggravato discriminazioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
09:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 340 milioni nel mondo i cristiani che sperimentano un livello alto di persecuzione e discriminazione a causa della propria fede (1 cristiano ogni 8).
E’ quanto scrive Porte Aperte nell’ultimo rapporto.
“I cristiani uccisi per ragioni legate alla fede crescono del 60%, con la Nigeria ancora terra di massacri” e nella top 10 dei Paesi con più uccisioni di cristiani ci sono 8 nazioni africane. Per l’organizzazione inoltre “appare evidente come il Covid-19 abbia aggravato le vulnerabilità delle minoranze cristiane, aggiungendo ulteriori discriminazioni e pressione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Billie Eilish, il primo libro ufficiale con foto inedite
11 maggio contemporanea mondiale, in Italia Rizzoli Illustrati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Billie Eilish, l’icona pop della Generazione Z si racconta in ‘Billie Eilish’, il suo primo libro ufficiale che uscirà l’11 maggio 2021 in contemporanea mondiale e sarà pubblicato in Italia da Rizzoli Illustrati per Mondadori Electa.
La giovane cantautrice statunitense racconta in modo intimo e profondo la sua vita in una storia costruita per immagini e parole, con centinaia di foto inedite, dall’infanzia fino a oggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho passato moltissimo tempo a spulciare gli album di famiglia per selezionare personalmente tutte le foto contenute in questo libro” racconta la Eilish che ha raggiunto in breve tempo le vette del successo, diventando l’artista femminile più premiata del momento e la più amata della sua generazione.
“Spero che lo amiate come lo amo io” si augura la cantautrice diventata una star con il singolo “Ocean Eyes” del 2015. Nel 2019 il suo album “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”, interamente scritto, prodotto e registrato da Billie e dal fratello Finneas nella loro casa a Los Angeles, ha raggiunto la prima posizione nella Billboard 200 degli Stati Uniti e in altri 17 Paesi, diventando l’album più ascoltato dell’anno. Tra i riconoscimenti più importanti di Billie spiccano ben 6 Guiness World Record, 5 Grammy Awards, 3 Billboard Music Awards e un Brit.
I recenti successi musicali My Future, Therefore I am e No time to die, quest’ultimo è la theme song del nuovo film di 007, confermano il suo incredibile talento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un milione a episodio per le star di “Sex and the City”
Donne e cachet a Hollywood, tema sempre da discutere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
17:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un milione di dollari a puntata per le star del nuovo “Sex and the City”: all’indomani dell’annuncio sull’attesissimo sequel, “Variety” rivela in esclusiva il cachet che Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis incasseranno per la miniserie intitolata “And Just Like That”. Dieci milioni a testa per altrettanti episodi di un milione ciascuno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tanto o poco? Per la ‘bibbia’ dell’entertainment c’è poco da stupirsi: il compenso delle tre donne, che assieme a Michael Patrick King sono anche produttrici esecutive della serie, sarebbe in linea con quanto guadagnato per i rispettivi ruoli su piattaforme in streaming come Netflix e Hulu da star di serie A come Nicole Kidman, Jeff Bridges, Patrick Stewart, Reese Witherspoon e Kerry Washington.
Pandemia permettendo, le riprese dovrebbero cominciare in primavera a New York. “And Just Like that”, in onda su Hbo Max, seguirà le avventure di Carrie, Miranda e Charlotte, sempre affascinanti come due decenni fa, ma ormai ultracinquantenni. La serie offre dunque una opportunità alle tre attrici non più giovanissime a fronte di uno star system in cui, con rare eccezioni, le donne mature fanno fatica a trovare ruoli.
L’indiscrezione sulle paghe della Parker e compagne (Kim Cattrall, che aveva avuto i ruolo della disinibita e più anziana Samantha Jones, non è stata inclusa nel revival) ha intanto riacceso il dibattito sui compensi dei divi anche alla luce del gender gap da anni al centro di polemiche: questo gennaio ricorre il primo anniversario del movimento Time’s Up nato sull’onda degli scandali delle molestie sessuali per combattere le discriminazioni basate sul genere dentro e fuori Hollywood.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, sempre aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 57 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:50 DI DOMENICA 10 GENNAIO 2021

ALLE 12:47 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Caldo in Grecia: folle in spiagge e parchi
La polizia ha multato chi non indossava la mascherina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ondata di caldo insolito che ha investito la Grecia in questi giorni, con temperature che hanno superato i 20 gradi, ha portato moltissime persone a violare il lockdown anti-coronavirus e a riversarsi sulle spiagge e nei parchi.
Nel sud di Creta è stata registrata una temperatura di 28,3 gradi a mezzogiorno, la più alta a gennaio da 50 anni.
Ad Atene, dove il termometro segnava 22 gradi, in moltissimi hanno trascorso la giornata al mare, sotto l’occhio vigile della polizia che ha cercato di evitare assembramenti e multato chi non indossava la mascherina. Gli altoparlanti delle volanti ricordavano alle persone di mantenere il distanziamento sociale.
La Grecia è tornata in lockodown dall’inizio di novembre, nel tentativo di evitare una terza ondata di Covid dopo le feste di Natale e Capodanno. Venerdì le restrizioni, che sarebbero dovute finire domani, sono state prolungate di un’altra settimana.
Riapriranno soltanto asili nido, scuole materne ed elementari.
Oggi le autorità sanitarie hanno annunciato altri 36 morti a causa del coronavirus. Oltre 4.000 delle 5.263 vittime di Covid si sono registrate negli ultimi due mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Pelosi: ’25mo emendamento, altrimenti impeachment’
A breve risoluzione per chiedere rimozione Trump, a Pence 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
02:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera americana presenterà nelle prossime ore una risoluzione per chiedere al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25mo emendamento e “dichiarare il presidente incapace di eseguire i suoi obblighi”.
Lo afferma la speaker Nancy Pelosi, sottolineando che a Pence saranno concesse 24 ore per rispondere, al termine delle quali se la risposta non sarà quella sperata la Camera procederà con l’impeachment contro Donald Trump.

“Nel proteggere la nostra Costituzione e la nostra democrazia – afferma la Pelosi – agiremo con urgenza perché questo presidente è una minaccia imminente. Mentre trascorrono i giorni, l’orrore per l’assalto alla nostra democrazia perpetrato dal presidente si intensifica e per questo c’è bisogno di un’azione immediata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea del Nord, Kim eletto segretario Partito dei lavoratori
Carica ripristinata. Sorella non tra membri supplenti politburo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
05:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato eletto segretario generale del Partito dei lavoratori in occasione dell’ottavo congresso, il primo negli ultimi cinque anni, a seguito della revisione statutaria sul ripristino della carica eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre Kim Jong-il.
Kim, al potere dalla morte di quest’ultimo a dicembre 2011, aveva preso la presidenza del partito, appositamente creata a maggio 2016.
A sorpresa, Kim Yo-jong, sorella minore e fidata collaboratrice del leader, non è stata inclusa nell’elenco dei membri supplenti del politburo, in base all’agenzia ufficiale Kcna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperti dell’Oms giovedì in Cina per indagare origine Covid
Nel Paese asiatico 103 contagi in un giorno, picco da 5 mesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
06:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino.

La Cina ha registrato ieri 103 nuovi casi di Covid-19, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta in oltre cinque mesi. In base ai dati della Commissione sanitaria nazionale, 85 sono le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, dove sono state rafforzate le misure di prevenzione.
Esattamente un anno fa la notizia del primo decesso in Cina per Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, L’Oms: ‘Non ci sarà l’immunità di gregge quest’anno’
Il virus rialza la testa in Cina, un anno fa i primi morti. Mezzo milione tornano in lockdown a Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
19:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i vaccini, l’immunità di gregge Covid non sarà raggiunta nel 2021. E’ la previsione dell’Oms, emersa nel corso del consueto briefing sulla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La dottoressa Soumya Swaminathan ha quindi sollecitato il mantenimento del distanziamento sociale e delle mascherine. Il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus allo stesso tempo ha chiesto “un impegno collettivo per far sì che entro i prossimi 100 giorni le vaccinazioni per gli operatori sanitari ed i soggetti ad alto rischio siano in corso in tutti i paesi”.
La Cina ha dato il via libera al team di 10 esperti internazionali dell’Oms che dal 14 gennaio potrà avviare le indagini nel Paese per accertare le origini del Covid-19, rilevato per la prima volta a Wuhan, il capoluogo della provincia di Hubei, dove esattamente un anno fa si cominciarono a contare i primi morti di una ‘misteriosa polmonite’. Mentre il virus rialza la testa in varie aree e oltre 500mila persone sono tornate in lockdown a Pechino, la Commissione sanitaria nazionale ha annunciato che il pool dell’Oms, senza specificare l’itinerario che seguirà, “condurrà ricerche congiunte in cooperazione con gli scienziati cinesi”, chiudendo l’incidente nato all’improvviso la scorsa settimana. Quando furono bloccati i visti d’ingresso e il direttore generale dell’organizzazione, Tedros Adhanom Ghebreyesus, lanciò una rarissima critica, dicendosi “molto deluso” per gli sviluppi degli eventi. Pechino è stato accusata d’aver coperto all’inizio l’epidemia di Wuhan a fine 2019, ritardando, secondo i critici, la risposta iniziale e permettendo al virus di avanzare a livello globale. La Cina ha registrato domenica 103 nuovi casi di coronavirus, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta dai 127 del 30 luglio. In base ai dati della stessa Commissione, 85 sono state le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 solo nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, rappresentando la realtà più preoccupante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I media hanno riferito che almeno sei province e città – Pechino, Jiangsu, Zhejiang, Tianjin, Hubei e Hunan – hanno inviato team di medici ed esperti per fronteggiare il focolaio nell’Hebei, riferito soprattutto al capoluogo Shijiazhuang e alla città di Xingtai.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti. Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus. Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
Il Regno Unito, alle prese con la variante più virulenta del coronavirus, accelera sul fronte dei vaccini anti-Covid e annuncia di aver raggiunto la quota di 2,4 milioni di persone vaccinate finora con almeno una prima dose. Il dato è stato diffuso da Boris Johnson e commentato con entusiasmo da Nadhim Zahawi, ministro nominato ad hoc per la campagna vaccinale. Qualche imbarazzo per il premier arriva però da suo padre Stanley, 80enne, che risulta aver ricevuto già la doppia dose di vaccino prima che il governo decidesse formalmente di allungare l’intervallo fra prima dose e richiamo per garantire una maggiore copertura.
Gli Stati Uniti registrano 213.905 nuovi casi di covid-19 e 1.814 ulteriori decessi legati al virus, stando agli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University. Il totale dei contagi a livello nazionale sale quindi a 22.406.747 con almeno 374.322 persone decedute.
In Messico le autorità hanno annunciato di aver rilevato un caso della cosiddetta variante inglese del Covid-19 in una persona di ritorno da un viaggio all’estero nello Stato di Tamaulipas, mentre Jesús Ramírez Cuevas, portavoce del presidente Andrés Manuel López Obrador, ha annunciato via Twitter di essersi contagiato, ma “in buona salute”.
Il Brasile ha superato ancora una volta, dopo cinque mesi, la media di mille morti per coronavirus al giorno, totalizzando 203.140 vittime dall’inizio della pandemia. Secondo le segreterie alla Salute dei governi statali, nelle ultime 24 ore si sono registrati 483 morti. La media mobile degli ultimi sette giorni è stata di 1.016, essendo la prima volta dall’11 agosto che vengono superati i mille casi. La media misurata ieri è stata superiore del 65% rispetto a due settimane fa, in linea con l’aggravarsi della pandemia, fenomeno in corso dal mese scorso. Nel fine settimana sono inoltre stati segnalati 29.153 nuovi contagi, portando il totale a 8.104.823 da febbraio 2020, quando venne registrato il primo caso ufficiale. La media mobile è invece stata di 53.250 casi al giorno, con un aumento del 54% rispetto alla media di due settimane fa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I passeggeri aerei in arrivo in Australia dall’estero dovranno risultare negativi al test per il coronavirus prima di imbarcarsi. Il prerequisito, che era già previsto per i voli charter organizzati dal governo per il rimpatrio dei residenti australiani, ora verrà adottato per tutti i voli in arrivo nel Paese, con eccezioni solo per casi particolari. Lo ha stabilito il gabinetto nazionale, che riunisce il primo ministro federale e i premier degli stati e territori. Gli equipaggi aerei di voli internazionali dovranno inoltre sottoporsi a test settimanali per il Covid-19 o allo sbarco in Australia, e l’uso delle mascherine sarà obbligatorio sui voli domestici e internazionali sia per gli equipaggi sia per i passeggeri, eccetto che per i bambini sotto i 12 anni.
Gli Stati federati di Micronesia, nazione insulare del Pacifico rimasta uno degli ultimi paesi al mondo risparmiati dal Covid-19, hanno segnalato oggi un primo caso di contagio. Il presidente David Panuelo ha ammesso che questa notizia sia “allarmante” per l’arcipelago di 100 mila abitanti, sostenendo che la persona infetta è sotto stretta sorveglianza. “Tutti i cittadini devono mantenere la calma – ha detto in un discorso televisivo -. “Niente panico, perché la situazione è sotto controllo”. Il nuovo coronavirus era stato rilevato in un marinaio di una nave governativa, lo ‘Chief Mailo’, che era stata inviata per riparazioni nelle Filippine. Il paziente e i suoi colleghi sono rimasti a bordo della barca, ancorata in una laguna, e sotto costante sorveglianza. Scuole, chiese e negozi rimangono aperti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.315 nuovi casi di Covid-19 e 436 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo anti-coronavirus. Stando ai dati ufficiali, in Russia dall’inizio dell’epidemia sono stati accertati 3.425.269 contagi di Covid-19 e 62.273 decessi provocati dal morbo. Le zone col maggior numero di nuovi casi nel corso dell’ultima giornata sono Mosca, con 4.646 contagi, San Pietroburgo con 3.004, e la regione di Mosca, con 1.315.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Heathrow perde il 72% dei passeggeri nel 2020
Per lo scalo londinese solo a dicembre domanda crolla dell’82,9%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’aeroporto internazionale di Heathrow, lo scalo londinese più importante e tra i più trafficati del mondo, ha perso il 72,7% dei passeggeri nel 2020, con un traffico di 22,1 milioni di persone. Lo sottolineano i responsabili della struttura, riferisce la Press Association.
Un crollo che ha subito un ulteriore colpo nel mese di dicembre e, con la comparsa della ‘variante inglese’ del covid-19, la domanda è precipitata dell’82,9% con 1,1 milioni di passeggeri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea del Nord, Kim eletto segretario del partito, la sorella esclusa dal Politburo
Ripristinata la carica che era stata eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
13:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato eletto segretario generale del Partito dei lavoratori in occasione dell’ottavo congresso, il primo negli ultimi cinque anni, a seguito della revisione statutaria sul ripristino della carica eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre Kim Jong-il.
Kim, al potere dalla morte di quest’ultimo a dicembre 2011, aveva preso la presidenza del partito, appositamente creata a maggio 2016. A sorpresa, Kim Yo-jong, sorella minore e fidata collaboratrice del leader, non è stata inclusa nell’elenco dei membri supplenti del politburo, in base all’agenzia ufficiale Kcna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: von der Leyen discute con task force delle mutazioni
Focus anche su approvvigionamento e autorizzazione vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La task force della Commissione Ue sul Covid-19, nella videoconferenza di stamani, ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica del virus, discutendo delle nuove varianti e di come affrontarle. Inoltre si è parlato delle prospettive di approvvigionamento e autorizzazione dei vaccini.
Lo rende noto la presidente dell’Esecutivo comunitario, Ursula von der Leyen, su Twitter.
Il 21 gennaio è prevista una videoconferenza di coordinamento dei leader Ue sul Covid, mentre questa settimana l’Agenzia europea del farmaco dovrebbe ricevere il dossier completo per lo scrutinio del vaccino AstraZeneca, con la possibile conclusione dell’iter per fine gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cuba introduce obbligo di test molecolare per turisti
Confermate limitazioni su tutto il territorio nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AVANA
11 gennaio 2021
10:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di fronte ad una intensificazione della pandemia, Cuba ha introdotto l’obbligo per i turisti in arrivo nell’isola di test molecolare negativo al Covid-19 realizzato nelle ultime 72 ore. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Prensa Latina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ieri il ministero della Salute cubano ha reso noto che nelle ultime 24 ore tre persone sono morte mentre per altre 388 è stata rilevata la positività al coronavirus. Quest’ultima cifra rappresenta un record nelle statistiche quotidiane diffuse a L’Avana dal marzo scorso.
Secondo le autorità sanitarie cubane, con un bilancio di 14.576 contagi e 151 morti, Cuba sta subendo una terza ondata della pandemia da Covid-19, con una situazione epidemiologica complessa.
Per questo il governo ha introdotto varie misure restrittive su tutto il territorio nazionale riguardanti la circolazione dei veicoli e l’apertura degli esercizi pubblici, in particolare di notte.
Le limitazioni sono inoltre numerose a L’Avana, con la chiusura di cinema, teatri e palestre, e la proibizione di riunioni pubbliche e feste private.
Le scuole continueranno a funzionare normalmente in presenza fisica, e regolari saranno anche le attività bancarie e quelle legate al turismo, con particolare attenzione all’applicazione dei protocolli sanitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il social network Parler è offline
Lo indica un sito specializzato di monitoraggio del web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
10:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il social network conservatore Parler è stato messo offline, stando a quanto indica un sito specializzato di monitoraggio del web, all’indomani del monito di Amazon, Apple e Google con l’annuncio che non avrebbero più ospitato il social network sulle loro piattaforme.   TECNOLOGIA   POLITICA   MONDO   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO   VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cina, team esperti Oms arriverà giovedì
Pechino garantisce la “piena collaborazione”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
10:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino.
La Commissione sanitaria nazionale ha in una nota spiegato che il team internazionale di 10 esperti “condurrà ricerche congiunte in cooperazione sulle origini del Covid-19 insieme agli scienziati cinesi”. La missione, a lungo pianificata, era attesa già a metà della scorsa settimana, ma da Pechino a sorpresa non era arrivato il via libera, malgrado alcuni esperti fossero in viaggio o addirittura già arrivati in Cina, al punto che il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, si era detto “molto deluso” per l’evoluzione degli eventi. Il ministero degli Esteri, aveva risposto che i ritardi dell’operazione non erano “solo una questione di visti”.
Sabato il numero due della Commissione sanitaria nazionale, Zeng Yixin, ha ribadito la piena collaborazione di Pechino, assicurando la disponibilità a ospitare il team di esperti, affermando in una conferenza stampa che le parti stavano definendo gli ultimi dettagli e precisando di aver avuto “ben quattro incontri” sul tema in collegamento video.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia; governo, ‘nessun lockdown previsto’
‘Continueremo a tenere d’occhio la situazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 gennaio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, ha assicurato questa mattina ai microfoni della radio Europe 1 che l’esecutivo non pensa, al momento, ad imporre un nuovo lockdown ai francesi: “ma ovviamente – ha aggiunto – seguiamo con molta attenzione la situazione”.
Nonostante i timori di un rimbalzo delle cifre dell’epidemia di Coronavirus questa settimana – cruciale per gli effetti dei giorni di festività di fine anno e per la presenza della variante Gb sul territorio – il governo ritiene che “nelle situazione attuale non si prevede alcun lockdown”.

“Vediamo quello che sta succedendo attorno a noi – ha continuato Attal – dove molti paesi hanno dovuto richiudere, e dove la circolazione del virus è 2 o 3 volte più forte che da noi. I francesi hanno fatto molti sforzi perché abbiamo preso decisioni molto presto. E ovviamente continueremo a prendere le decisioni necessarie”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuove scosse a Petrinja, neve e gelo
In arrivo dall’Italia i Caschi blu della cultura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico che non si è mai arrestato dal violento terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre, il cui bilancio è stato di sette morti, una trentina di feriti e enormi danni materiali. Come riferiscono i media regionali, una scossa 3.1 si è registrata alle 9.35 si stamane (stessa ora italiana) nella zona di Petrinja, la cittadina epicentro del cratere a sudest di Zagabria che è rimasta semidistrutta dal sisma di fine anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Poco dopo la scorsa mezzanotte nella stessa area vi era stata un’altra scossa di magnitudo 3.9. Non sono giunte notizie di nuovi danni, ma la situazione in tutta l’area interessata resta molto difficile, anche per le condizioni meteo, peggiorate negli ultimi giorni con neve e gelo. Il flusso di aiuti, anche dall’estero è incessante, ma tanti degli sfollati preferiscono non allontanarsi dalle loro case rese inagibili e continuano a dormire nelle auto. Ieri dall’Italia è partita per la Croazia una missione di specialisti, i cosidetti Caschi blu della cultura, che avranno il compito di verificare i danni subiti dal patrimonio culturale croato e assistere i responsabili locali nell’opera di ripristino. Le autorità locali dal canto loro sono impegnate nel garantire che anche per gli studenti delle zone terremotate la scuola potrà riprendere il 18 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kazakhstan:’il partito di governo vince le elezioni col 71%’
Stando alla Commissione elettorale. Non c’erano oppositori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
11 gennaio 2021
11:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le elezioni parlamentari di ieri in Kazakhstan sono state vinte dal partito di governo Nur Otan con il 71,09% dei voti: lo ha annunciato la Commissione elettorale centrale citando i dati preliminari. Alle elezioni era praticamente assente l’opposizione dato che nessuno degli altri quattro partiti che hanno partecipato al voto è apertamente critico nei confronti del potere.

Nur Otan è guidato da Nursultan Nazarbayev, presidente per circa 30 anni, fino alle dimissioni nel 2019, ma considerato ancora tra le persone più potenti del Paese visto che è a capo sia del partito di governo sia del Consiglio di Sicurezza e gode del titolo di Leader della Nazione. Anche l’attuale presidente, Kassym-Jomart Tokayev, è un membro di rilievo del partito Nur Otan.
L’unico movimento politico ritenuto di opposizione, il Partito Socialdemocratico Nazionale, ha deciso di boicottare il voto in segno di protesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina a Usa, nessuno impedirà riunificazione di Taiwan
Pechino condanna Pompeo su allentamento interazioni con Taipei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
11:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha duramente condannato la mossa del segretario di Stato Mike Pompeo che sabato ha allentato le limitazioni “auto-imposte” sulle interazioni tra i funzionari di Washington e Taiwan, assicurando che nessuno potrà impedire la “riunificazione” del Paese. “La determinazione del popolo cinese a difesa di sovranità e integrità territoriale è incrollabile e non permetteremo a alcuna persona o forza di fermare il processo di riunificazione”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian.
“Qualsiasi azione che danneggi gli interessi fondamentali della Cina sarà affrontata con un contrattacco deciso e non avrà successo”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: dilaga influenza aviaria, Delhi chiude zoo e mercati
Casi riscontrati in nove stati, soppressi migliaia dui uccelli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
11 gennaio 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’influenza aviaria sta dilagando rapidamente in tutta l’India: almeno nove stati hanno confermato casi del morbo mentre numerosi altri stanno attendendo i risultati di laboratorio sugli uccelli trovati morti.
Secondo notizie di agenzia di questa mattina l’aviaria ha raggiunto anche Delhi: la capitale ha ordinato l’immediata chiusura del mercato di Ghazipur, il suo più grande mercato all’ingrosso di pollame, dopo che alcune centinaia di uccelli, in gran parte corvi, sono stati trovati morti in varie zone della città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In tutta la capitale, oltre allo zoo, sono stati chiusi ai visitatori tutti i parchi con laghi e le riserve naturali . In Uttar Pradesh, stato che confina con Delhi, è stato chiuso lo zoo di Kanpur. In Maharashtra, lo stato di cui Mumbai è capitale, negli ultimi due giorni centinaia di polli sono stati trovati morti: Deepak Madhukar Muglikar, il funzionario statale responsabile del distrettto di Parbhani, a 500 chilometri da Mumbai ha detto alla rete NDTV di avere ordinato la chiusura degli otto allevamenti della zona, e l’eliminazione di 8.000 capi.
L’Haryana e il Madhya Pradesh hanno ordinato agli allevatori di eliminare le galline, mentre i negozi che vendono pollame sono stati chiusi per una settimana. Il Kerala, lo stato del sud in cui la settimana scorsa si sono manifestati i primi casi di avaria,informa di avre ha completato l’abbattimento di oltre 50.000 anatre di allevamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: primo volo Air India con equipaggio di sole donne
17 ore da San Francisco a Bengaluru, rotta su Polo Sud
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo equipaggio interamente al femminile della compagnia Air India è atterrato all’alba di oggi all’aeroporto di Bengaluru, dopo avere completato un volo transcontinentale non stop di 17 ore decollato da San Francisco.
Zoya Aggarwal, Papagari Thanmai, Akansha Sonaware e Shivami Manhas, le quattro comandanti responsabili del volo, sono state accolte all’arrivo con mazzi di fiori.

Papagari Thanmai, a nome di tutte, parlando con i media ha descritto l’esperienza come “entusiasmante. Molti viaggiatori”, ha detto, “hanno voluto farsi fotografare con noi. Altri avevano prenotato il nostro volo con largo anticipo. Oltre alla novità dell’equipaggio tutto al femminile, attraeva l’idea della rotta, che avrebbe sorvolato il Polo Sud: i passeggeri hanno festeggiato con noi il momento in cui siamo entrati nella regione polare”.
Il ministro all’Aviazione Hardeep Singh Puri, in un tweet, si è congratulato: “Questo equipaggio di professioniste ha scritto una nuova pagina della storia della nostra aviazione civile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera: processo per corruzione a magnate dei diamanti
Il franco-israeliano Steinmetz rischia fino a 10 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto in Svizzera il processo al magnate franco-israeliano dei diamanti, Beny Steinmetz, accusato di aver pagato tangenti milionarie per chiudere un importante accordo con la Guinea nel 2008. Ne dà notizia la Bbc.

Gli inquirenti accusano il miliardario di aver ottenuto i permessi per scavare nelle miniere di ferro del Paese africano corrompendo una delle quattro mogli dell’ex presidente guineano Lansana Conté. Steinmetz si era assicurato le autorizzazioni in cambio di un investimento da 160 milioni di dollari per poi venderne la metà, 18 mesi dopo, alla società mineraria brasiliana Vale, per 2,5 miliardi di dollari, realizzando un enorme profitto. La stampa finanziaria lo definì l’affare “jackpot” ma si iniziò anche interrogare come mai i permessi iniziali erano stati concessi a Steinmetz così a buon prezzo.
Lui ha sempre negato le accuse di corruzione. Se condannato rischia fino a dieci anni di carcere.
I processi per corruzione sono un evento raro in Svizzera, soprattutto a carico di residenti o ex residenti, come nel caso del magnate 64enne.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: l’Aw139 nuovo elicottero presidenziale in Colombia
In configurazione ‘vvip’ per il presidente della Repubblica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AW139 di Leonardo sarà il nuovo elicottero per il Presidente della Repubblica di Colombia.
“Caratterizzato da una speciale configurazione ‘VVIP’ – spiega l’azienda -, l’elicottero sarà consegnato in primavera quest’anno e sarà impiegato dalla Forza Aerea del Paese”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con la fornitura di questo elicottero “la Forza Aerea colombiana diventerà il primo cliente militare nel paese, mentre cresce la flotta di AW139 in Colombia, dove questo modello ha già ottenuto successo per operazioni di trasporto civile a supporto dell’industria Oil&Gas, con cinque elicotteri entrati in servizio presso l’importante operatore Helistar S.A.S”.
L’AW139 presidenziale colombiano, spiega Leonardo, “sarà dotato, fra gli altri allestimenti, di una configurazione a otto posti nella cabina più spaziosa della sua categoria, i più elevati standard di sicurezza oltre ad includere una suite di autoprotezione, generalmente prevista negli elicotteri utilizzati per il trasporto di Capi di Stato o di Governo”.
Per l’azienda “la scelta dell’AW139 VVIP in Colombia conferma il ruolo di leadership di Leonardo nel mercato mondiale degli elicotteri VIP bimotore, del quale detiene una quota del 40%, e accresce anche il successo del modello in tutta l’America Latina per un’ampia gamma di applicazioni tra cui trasporto VIP e offshore, sicurezza e servizi di pubblica utilità”.
L’AW139 “è stato spesso scelto per sostituire gli obsoleti UH-1.
La variante militare AW139M viene anche proposta da Leonardo per rispondere ai requisiti multiruolo dell’Aeronautica, dell’Esercito, della Polizia e della Marina della Colombia. Con più di 400 elicotteri civili e militari in servizio in America Latina attualmente, Leonardo è una delle maggiori realtà sul mercato di riferimento in tutta la regione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: creò setta criminale, mille anni a predicatore tv
Oktar condannato in un maxi-processo con 235 seguaci
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
11 gennaio 2021
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale di Istanbul ha condannato a oltre mille anni di carcere il controverso predicatore islamico turco Adnan Oktar, per anni conduttore di programmi televisivi molto seguiti, accusato di aver creato una setta a scopi criminali. Autore di decine di pubblicazioni anti-darwiniste con lo pseudonimo Harun Yahya, Oktar è detenuto da oltre due anni ed era imputato con 235 seguaci con vari capi d’accusa, tra cui associazione a delinquere, tentato spionaggio, truffa e abusi sessuali anche su minori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella sua trasmissione, che andava in onda sulla tv privata A9, il 64enne predicava una discussa interpretazione dell’islam, non riconosciuta dalle autorità religiose locali, attorniato da ballerine con vestiti succinti, che definiva come “gattine”. Secondo i giudici, che gli hanno inflitto una condanna complessiva a 1.705 anni e 3 mesi di carcere per 10 diversi reati, molte di queste ragazze erano state circuite e ridotte in schiavitù. Nel blitz in cui fu arrestato nella sua lussuosa villa nel quartiere di Cengelkoy a Istanbul, dove registrava anche i programmi tv, vennero trovati armi e veicoli blindati. Dopo il colpo di stato militare degli anni Ottanta in Turchia, Oktar era già stato detenuto in un istituto psichiatrico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: l’8 febbraio riprende il processo a Netanyahu
Sostituisce udienza del 13 gennaio rinviata causa covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo al premier Benyamin Netanyahu riprenderà lunedì 8 febbraio. Lo hanno stabilito i giudici del Tribunale distrettuale di Gerusalemme depositari del giudizio.
La nuova data sostituisce quella del 13 gennaio rimandata a causa delle restrizioni anticovid imposte dal lockdown in corso in Israele fino a circa fine gennaio.
Netanyahu è accusato di corruzione, frode e abuso di potere in due distinte inchieste. La prima è il cosiddetto ‘Caso 2000’, relativo alla natura di una trattativa (mai concretizzata) fra Netanyahu e l’editore del popolare tabloid Yediot Ahronot. La seconda, ‘Caso 4000’, concerne i rapporti del premier col proprietario del sito di informazione Walla, un magnate che all’epoca controllava la compagnia telefonica Bezeq.
I tre giudici del Tribunale – Rivka Friedman-Feldman, Moshe Bar-Am e Oded Shaham – hanno deciso, secondo i media, che sia Netanyahu sia gli altri accusati dovranno essere presenti in aula.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden nominerà l’ex diplomatico Burns a capo della Cia
Lo riferisce un comunicato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Usa eletto Joe Biden nominerà l’ex diplomatico William Burns a capo della Cia, stando ad un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania e Francia criticano esclusione di Trump da Twitter
Le Maire: ‘Regolamentare la rete non spetta ai colossi del web’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 gennaio 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La cancelliera Angela Merkel ritiene problematico che sia stato bloccato in modo completo l’account Twitter di Donald Trump”. Lo ha detto il portavoce Steffen Seibert, in conferenza stampa a Berlino, rispondendo a una domanda specifica sull’argomento.
Anche la Francia deplora la decisione di Twitter sottolineando che regolamentare la rete non spetta ai colossi del web. “Ciò che mi sciocca è che sia Twitter a decidere di chiudere” il profilo di Trump, ha dichiarato il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, intervistato ai microfoni di radio France Inter. “La regolamentazione dei colossi del web – ha avvertito – non può avvenire attraverso la stessa oligarchia digitale”. Una decisione che ha già suscitato numerose reazioni ai quattro angoli del pianeta, incluso nella classe politica francese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania condanna assalto Congresso, violenza inaccettabile
‘Delusa e scoraggiata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La First Lady Melania Trump rompe il silenzio e condanna le violenze del 6 gennaio a Capitol Hill dicendosi “delusa e scoraggiata” da quanto accaduto. Lo si legge in un testo pubblicato dalla Casa Bianca.
“Condanno assolutamente le violenze che si sono verificate nel Campidoglio della nostra nazione. La violenza non è mai accettabile”, scrive.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Nord: Xi invia messaggio congratulazioni a Kim
Dopo elezione leader a segretario del Partito dei Lavoratori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping, segretario generale del Comitato centrale del Partito comunista cinese (Pcc), ha inviato un messaggio di congratulazioni al leader nordcoreano Kim Jong-un a seguito della sua elezione a segretario generale del Partito dei Lavoratori.
Xi, riferisce l’agenzia Xinhua, ha detto di essere felice di aver appreso della decisione emersa dall’ottavo congresso del congresso del partito, volendo estendere le congratulazioni “a Kim e al Comitato centrale del Partito dei Lavoratori a nome del Comitato centrale del Pcc e a suo nome”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania condanna assalto Congresso, violenza inaccettabile
La first lady rompe il silenzio e si dice ‘delusa e scoraggiata’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La First Lady Melania Trump rompe il silenzio e condanna le violenze del 6 gennaio a Capitol Hill dicendosi “delusa e scoraggiata” da quanto accaduto. Lo si legge in un testo pubblicato dalla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Condanno assolutamente le violenze che si sono verificate nel Campidoglio della nostra nazione. La violenza non è mai accettabile”, scrive.
Le considerazioni sono contenute in un testo a firma di Melania Trump in cui la First Lady riflette sugli avvenimenti del 2020, a partire da quello che definisce il “nemico invisibile”, il covid-19. Ma subito nel testo emerge il riferimento ai fatti del 6 gennaio scorso, quando la First Lady menziona per nome le vittime dell’assalto a Capitol Hill ed esprime la vicinanza alle loro famiglie.
“Sono delusa e scoraggiata da quanto accaduto la scorsa settimana”, si legge, “trovo vergognoso che attorno a questi fatti tragici siano emersi pettegolezzi salaci, attacchi personali immotivati e accuse false e fuorvianti su di me, da parte di persone che cercano rilevanza e hanno uno scopo. Questo è un momento da dedicare esclusivamente a guarire il nostro paese e i suoi cittadini. Non da utilizzare per fini personali”. Quindi la condanna esplicita da parte della First Lady: “La nostra nazione deve guarire in maniera civile. Non ci si sbagli a riguardo: io condanno assolutamente la violenza che si è verificata al Campidoglio. La violenza non è mai accettabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 2 mln i vaccinati in Gb, aprono 7 mega centri ad hoc
Obiettivo ora è somministrare 15 milioni dosi per metà febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 gennaio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono ormai 2 milioni le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nel Regno Unito, alle prese con la nuova impennata di contagi determinate dalla ‘variante inglese’ del virus, ma anche con un piano accelerato di vaccinazioni lanciato dal governo di Boris Johnson dopo l’autorizzazione più rapida rispetto al resto del mondo data sui prototipi BioNTech/Pfizer e Oxford/AstraZeneca, seguita più tardi dall’ok a quello di Moderna.
I numeri sono stati confermati in queste ore da Nadhim Zahawi, nominato ministro ad hoc per la campagna vaccinale da Johnson; mentre il professor Stephen Powis, direttore medico del servizio sanitario nazionale (Nhs England), ha annunciato l’apertura in settimana di 7 mega centri creati esclusivamente per le vaccinazioni anti-Covid e la mobilitazione di centinaia di altri medici di base e infermieri nella sola Inghilterra per questo specifico compito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo centro ‘volante’ è stato inaugurato stamattina a Cobhan, nel Surrey, e permetterà di vaccinare ogni giorno in condizioni di distanziamento almeno 200 persone, ha detto Powis. Mentre gli altri sono pronti all’apertura a Bristol, nel quartiere fieristico dell’ExCel Centre di Londra, nel Centre for Life di Newcastle, presso il Manchester Tennis and Football Centre, nella Robertson House di Stevenage e nel Millennium Point di Birmingham.
Il governo britannico punta ora a distribuire la prima dose di vaccino a circa 15 milioni di “persone vulnerabili” (anziani, malati, inclusi tutti gli 80ennni residenti nel Regno), e a medici e personale che li assiste, entro metà febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 4 casi di varianti in Giappone arrivati dal Brasile
Sarebbero 2 uomini e 2 donne partiti il 2 gennaio dall’Amazzonia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
11 gennaio 2021
14:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro passeggeri atterrati in Giappone e provenienti dal Brasile sarebbero stati infettati dal coronavirus con i ceppi di Sudafrica e Regno Unito, che sono stati recentemente rilevati nel Paese sudamericano.
Le autorità giapponesi hanno riferito che due donne e due uomini, arrivati ;;nel Paese asiatico il 2 gennaio dall’Amazzonia brasiliana, sono risultati positivi al Covid-19.

In un primo rapporto era stato indicato che i pazienti si erano infettati con la variante sudafricana del virus, ma successivamente è stato precisato che non è esclusa la presenza anche della variante inglese.
Il ministero della Salute brasiliano ha intanto chiesto al Giappone di conoscere i luoghi visitati dai pazienti, nonché le loro nazionalità, per poter seguire il caso ed avviare il necessario monitoraggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pechino, in 500mila tornano in lockdown
Nuovo ciclo di test di massa per un focolaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di mezzo milione di persone sono tornate in lockdown a Pechino per i timori di un focolaio di Covid-19, negli sforzi delle autorità per arginare i rischi nella capitale e in vista della festività del Capodanno lunare che parte dal 12 febbraio. Tutti i villaggi rurali nel distretto di Shunyi, alla periferia nord e vicino all’aeroporto, sono bloccati per almeno tre giorni, fino al completamento del nuovo ciclo di test di massa.
Presentando il piano, Zhi Xianwei, funzionario della municipalità, ha riferito che 518.000 residenti su un totale di 1,2 milioni non saranno autorizzati a lasciare i villaggi fino al completamento dei test.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb accelera su vaccini, Johnson, siamo a 2,4 mln
Ma è imbarazzo per doppia dose somministrata a padre premier
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 gennaio 2021
15:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito, alle prese con la variante più virulenta del coronavirus, accelera sul fronte dei vaccini anti-Covid e annuncia di aver raggiunto la quota di 2,4 milioni di persone vaccinate finora con almeno una prima dose.
Il dato è stato diffuso da Boris Johnson e commentato con entusiasmo da Nadhim Zahawi, ministro nominato ad hoc per la campagna vaccinale.
Qualche imbarazzo per il premier arriva però da suo padre Stanley, 80enne, che risulta aver ricevuto già la doppia dose di vaccino prima che il governo decidesse formalmente di allungare l’intervallo fra prima dose e richiamo per garantire una maggiore copertura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: ‘America United’ è il tema dell’insediamento di Biden
Dopo giuramento visita al cimitero di Arlington
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tema della cerimonia di insediamento di Joe Biden sarà “America United”, l’America Unita. Lo comunica il Presidential Inaugural Committee spiegando che il tema “riflette l’inizio di un nuovo viaggio per risanare l’anima dell’America, unire il paese e creare la strada per un futuro più luminoso”.
Biden dopo il giuramento visiterà il cimitero di Arlington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: nella foresta c’è un orfanatrofio per rinoceronti
Ci lavorano 24 h al giorno sei donne, due sono volontarie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In una lussureggiante foresta in Sudafrica, nella provincia del Limpopo, c’è un orfanatrofio nato grazie a donazioni private che ospita i rinoceronti rimasti soli per colpa di bracconieri senza scrupoli che hanno ucciso loro i genitori per vendere al mercato nero le corna da cui si ottiene la cheratina venduta a 90mila euro al chilo.
Per 24 ore al giorno sei donne, due di loro sono volontarie, si prendono cura dei cuccioli di rinoceronte che arrivano al loro cancello.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spesso feriti, sempre traumatizzati. Intorno alla proprietà ci sono terreni che sono stati chiusi al pubblico per motivi di sicurezza.
All’orfanatrofio non sono ammessi turisti. Si fa qualche eccezione per pochissimi visitatori. La missione è chiara: salvataggio, riabilitazione e rilascio. Il papà del progetto è Arrie Van Deventer, 67 anni, un ex insegnante di storia diventato allevatore di selvaggina. L’idea dell’orfanatrofio, racconta, gli è venuta quando nel 2011 si ritrovò per le mani un vitellino di rinoceronte ferito, sopravvissuto all’omicidio della madre e dei fratelli e realizzò che per il piccolo non c’erano strutture idonee a d accoglierlo, se non quelle turistiche. Da qui, la decisione di costruire l’orfanatrofio.
Gli ospiti oggi sono per lo più piccoli di rinoceronte bianco, ma anche alcuni esemplari neri, specie in pericolo di estinzione. “Siamo le loro madri”, dice Yolande Van Der Merwe, 38 anni, manager del team di accoglienza. “Dormiamo vicino a loro per offrire calore e comfort, perché quando vengono lasciati soli i piccoli urlano e le loro grida sono acute, come i suoni del delfino”. Accudire i più piccoli è assai impegnativo. Aspettano con impazienza grandi biberon con una miscela di latte e riso bollito che vanno dati loro ogni poche ore. Nel primo anno di vita i vitelli di rinoceronte acquistano più di 350 kg di peso.
Una volta che la riabilitazione è stata completata i rinoceronti vengono rilasciati in una vicina riserva dove un ambientalista tiene aggiornato l’orfanatrofio sui loro progressi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente:von der Leyen,serve intesa globale e rivoluzionaria
Nel 2021 mondo volti pagina a favore nostro pianeta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il 2021 sarà l’anno in cui il mondo volterà pagina per il nostro pianeta. Tra pochi mesi, il mondo si riunirà a Kunming, in Cina.
Questa COP15 per la natura deve essere come la COP21 per il clima. Abbiamo bisogno che sia accompagnato ad un accordo come quello di Parigi. Ambizioso, globale e rivoluzionario”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo al ‘One Planet Summit’ per la biodiversità, a Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vietate riunioni tra non conviventi a Ibiza e Maiorca
Da mercoledì chiusi anche bar, ristoranti e palestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vietate da mercoledì a Maiorca e Ibiza le riunioni tra persone non conviventi. Nello stesso giorno entrerà in vigore la chiusura di bar, ristoranti, centri commerciali e palestre.
Lo riferisce El Pais precisando che l’espansione del Covid è pari al doppio del tasso nazionale con un’incidenza di 617 casi ogni 100 mila abitanti in 14 giorni a Maiorca e 690 a Ibiza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:S.Paolo chiede approvazione urgente del vaccino cinese
Continua braccio di ferro tra governatore brasiliano e Bolsonaro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
11 gennaio 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha chiesto all’Agenzia nazionale di vigilanza santaria (Anvisa) del Brasile di approvare con “urgenza” il vaccino cinese, Coronavac, per iniziare il processo di immunizzazione e poter così “salvare vite umane”.
Il Coronavac è stato testato su 13 mila volontari brasiliani sotto la supervisione dell’Istituto Butantan di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anvisa ha nel frattempo ritenuto “incompleto” il rapporto presentato giovedì scorso dal Butantan, il che potrebbe ritardare l’approvazione dell’antidoto.
Doria ha ribadito che prevede di iniziare la vaccinazione nello Stato da lui governato il 25 gennaio, mentre il governo federale intende somministrare il primo vaccino il 20 gennaio, attraverso l’Istituto Fiocruz di Rio de Janeiro, che ha sviluppato il farmaco dell’Università di Oxford insieme al laboratorio AstraZeneca.
Doria, esponente di centrodestra convinto fautore della vaccinazione di massa, è attualmente il principale avversario politico del presidente di estrema destra, Jair Bolsonaro, che ha invece espresso riserve in più occasioni nei confronti dei vaccini, prendendo di mira in particolare proprio il farmaco cinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente: Von der Leyen, pronti aprire strada. Unitevi a Ue
In 2021 legge anti-deforestazione.Noi superpotenza responsabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa è pronta a fare da apripista e spero che altri si uniranno a noi in questo sforzo” sull’ambiente. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento al summit ‘One planet’, a Parigi, annunciando che “entro la fine del 2021” sarà proposta una “nuova normativa per ridurre al minimo il rischio di immissione sul mercato dell’Ue di prodotti legati alla deforestazione globale”.

“Essere una grande economia e una superpotenza commerciale comporta delle responsabilità. E’ nostro dovere garantire che il nostro mercato unico non guidi la deforestazione nelle comunità locali in altre parti del mondo”, ha evidenziato la presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: un anno fa il primo morto a Wuhan
Il virus da allora ha ucciso quasi 2 milioni di persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina annunciò il primo morto per Covid esattamente un anno fa. Da allora, il virus ha ucciso 1.936.614 persone, secondo i dati della Johns Hopkins University.

L’11 gennaio del 2020 il decesso venne annunciato in correlazione ai casi di polmonite virale registrati a partire da dicembre dal focolaio individuato a Wuhan, nell’Hubei.
Qualche giorno prima, la tv statale Cctv diede conto dei risultati delle analisi degli scienziati cinesi secondo cui la causa della polmonite virale era da attribuire in via preliminare ad un nuovo tipo di coronavirus della stessa famiglia della Sars.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Camera Usa articolo impeachment, incitamento insurrezione
Trump accusato di aver incoraggiato l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dem hanno presentato formalmente alla Camera l’articolo per l’impeachment di Donald Trump per aver incoraggiato l’assalto dei suoi manifestanti a Capitol Hill, che ha causato cinque morti e diversi feriti. Il capo di imputazione e’ uno solo: incitamento all’insurrezione.

Le quattro pagine del documento fanno riferimento alle sue false dichiarazioni di vittoria contro Joe Biden, alle sue pressioni sui dirigenti della Georgia per ribaltare l’esito del voto in quello Stato e il comizio in cui ha incoraggiato i suoi fan ad attaccare Capitol Hill.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump dichiara huthi ‘terroristi’. Onu,’ripercussioni gravi’
E potrebbe riportare Cuba nella lista degli Stati ‘sponsor’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
20:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo americano di Donald Trump ha annunciato, a dieci giorni dalla fine del suo mandato, che inserirà i ribelli Huthi dello Yemen nella lista nera dei gruppi “terroristici”, cosa che secondo le organizzazioni internazionali rischia di aggravare la crisi umanitaria nel Paese. Secondo l’Onu la decisione “rischia di avere gravi ripercussioni umanitarie e politiche”.
“Avrà un impatto negativo sulle importazioni di cibo e altri beni essenziali proprio mentre sempre più yemeniti stanno morendo di fame”, ha detto il portavoce Stéphane Dujarric.
I ribelli yemeniti Huthi, sostenuti dall’Iran e ostili all’influenza saudita nel martoriato Paese arabo, hanno risposto alla decisione Usa affermando che è la politica del presidente americano Donald Trump a essere “terrorista”. Secondo indiscrezioni, Trump starebbe anche per riportare Cuba nella lista degli Stati sponsor del terrorismo, da cui era stata tolta nel 2015 dall’amministrazione Obama.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, non ci sarà immunità di gregge quest’anno
Nonostante i vaccini, mantenere le misure di distanziamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
20:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i vaccini, l’immunità di gregge Covid non sarà raggiunta nel 2021. E’ la previsione dell’Oms, emersa nel corso del consueto briefing sulla pandemia.

La dottoressa Soumya Swaminathan ha quindi sollecitato il mantenimento del distanziamento sociale e delle mascherine. Il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus allo stesso tempo ha chiesto “un impegno collettivo per far sì che entro i prossimi 100 giorni le vaccinazioni per gli operatori sanitari ed i soggetti ad alto rischio siano in corso in tutti i Paesi”.
Pur sottolineando gli “incredibili progressi” compiuti dagli scienziati, che hanno sviluppato diversi vaccini sicuri ed efficaci contro un virus nuovo in meno di un anno, per avere risultati importanti “servirà tempo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, i decessi superano quota 82mila
I casi salgono a 3.127.639
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
03:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio complessivo dei decessi provocati dal coronavirus nel Regno Unito ha superato quota 82mila: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University.
Secondo l’università americana dall’inizio della pandemia i morti a causa del Covid-19 nel Paese sono finora 82.096 a fronte di un totale di 3.127.639 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fbi, allarme pure per minacce contro Biden, Harris e Pelosi
Possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WandaVision, quando la sitcom sposa universo Marvel
Dal 15 su Disney+ un’inedita serie con la Olsen e Bettany
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
09:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“WANDAVISION è una lettera d’amore per l’età d’oro della televisione. Un omaggio a tutte quelle serie incredibili del passato e alle persone che sono venute prima di noi, ma è anche un tentativo di aprire un nuovo territorio”: parola della sceneggiatrice Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è sintesi migliore per definire WandaVision, la prima serie originale targata Marvel Studios che arriverà su Disney+ dal 15 gennaio e di cui abbiamo visto in anticipo tre episodi. WandaVision si colloca infatti in perfetto equilibrio tra sitcom anni Sessanta, piena di donne appena uscite dal parrucchiere e tostapane vintage, molto curvy, e l’universo Marvel Cinematic da cui derivano appunto Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany), due individui dotati di super poteri che sembrano del tutto stonati nel condurre vite idealizzate, cercando di ambientarsi con gli altrettanto azzimati vicini nel perfetto quartiere residenziale dove vivono.
Ma qualcosa che forse viene dal futuro o dal passato mostra lentamente che intorno a loro c’è qualcosa di molto lontano e diverso dal paradiso in cui vivono. Il fatto è che Vision, nato dall’unione tra la Gemma della Mente e il fulmine di Thor, è un particolare essere umano che ha organi sintetici e una gemma incastonata in fronte che gli permette di non mangiare e bere e di emettere raggi dai suoi occhi, mentre Wanda Maximoff è una strega a tutti gli effetti che riesce a controllare la mente delle persone e ad essere una perfetta donna di casa, orchestrando vettovaglie e cucina al comando della sua mente. La serie in nove episodi, girata come una vera sitcom con tanto di pubblico, è diretta da Matt Shakman e scritta Jac Schaeffer.
“È un bellissimo puzzle che il pubblico scoprirà nel corso degli episodi – dice Bettany nell’incontro stampa internazionale in remoto da Los Angeles – . Bisogna togliere gli strati e avvicinarsi sempre di più alla verità di ciò che sta accadendo alla città e a questa strana coppia”. E ancora l’attore anglo-americano, visto in Dogville e nel Codice da Vinci: “Abbiamo girato il primo episodio in due giorni di fronte a un pubblico in studio, dal vivo, esattamente come avrebbero girato una serie degli anni ’50. È stato davvero da brividi, folle e divertente”. Confessa la stessa difficoltà la Olsen (La fuga di Marta): “La prima volta che mi sono ritrovata sul set tutto era confuso nella mia mente, un occhio alla camera e un occhio al pubblico. Una cosa a cui non si è certo abituati. E poi c’erano gli effetti speciali. Questo perché in sostanza Scarlett Witch, per fare i servizi di casa, agita le braccia e le mani per creare dei campi di energia, e lo fa come se avesse qualcosa da lanciare che in realtà non esiste. È una cosa molto comica, ma non facile. Ho passato molto tempo a preparare le mosse con un movement coach e alla fine sono diventate assolutamente naturali”.
Il giovane regista Matt Shakman, i cui crediti precedenti includono Fargo e Game of Thrones, sottolinea: “Questa serie è come una gigantesca lettera d’amore alla storia della televisione. Ed è anche un modo perfetto per il creatore dei più grandi successi Marvel (leggi il megaproduttore Kevin Feige) per approdare in televisione”. Dice infine lo stesso potentissimo Feige da Los Angeles: “Questo WandaVision è sicuramente qualcosa che non si era mai visto prima, una grande opportunità”. Ma rassicura poi: “Anche chi non conosce i film Marvel sarà comunque in grado di seguire la nuova serie tv. Proprio come accade per The Mandalorian, serie nell’universo di Star Wars, che può essere vista anche da chi non conosce le vicende di Guerre Stellari”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris su “Vogue” ma la foto fa discutere
La vice di Biden “sbiancata” e troppo causal, accuse alla Wintour
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris conquista l’ambita copertina di “Vogue” ma il debutto della futura vice-presidente sulla iconica rivista di moda lascia sbigottiti i suoi fan: le hanno mancato di rispetto “sbiancandole” la pelle e fotografandola con ai piedi le amate Converse e calzini bianchi, sono stati alcuni commenti interdetti raccolti su Twitter.
“Possibile? Non e’ all’altezza degli standard di Vogue”, si sono lamentati con Anna Wintour i sostenitori della senatrice, mentre la giornalista del “New York” Yashar Ali riferiva, sempre sul sito di microblogging, di polemiche interne tra la rivista e lo staff della Harris per la foto scelta per la copertina: “Non e’ quella su cui si erano messi d’accordo”.
Di li’ a poco “Vogue” ha pubblicato un’altra immagine meno casual della senatrice: Kamala in tailleur pantaloni Michael Kors azzurro polvere e la didascalia “Mrs. America”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma il danno era fatto: “La Wintour se ne deve andare”, ha commentato una fan paragonando la copertina di “Vogue” con quella dedicata alla Harris da “Elle” in novembre e rincarando la dose sulle critiche di insensibilità alle questioni della razza rivolte negli ultimi mesi alla “regina della moda”.
Se la Harris e’ rimasta davvero scontenta, non lo ha fatto ancora sapere. Quella che invece certamente sta masticando amaro e’ Melania Trump: in quattro anni di Casa Bianca la terza moglie di Donald Trump non ha ottenuto nessuna cover story sui magazine di moda pur avendo un look e un passato da modella. Cosa di cui il marito si era lamentato a fine dicembre attaccando il “fashion system” per aver snobbato “la First Lady più elegante di tutta la storia americana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden nominerà l’ex diplomatico Burns a capo della Cia
Lo riporta un comunicato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Usa eletto Joe Biden nominerà l’ex diplomatico William Burns a capo della Cia. Lo riporta un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: l’esercito resta la istituzione più affidabile
Bassa stima verso i politici. Avvertimento del presidente Rivlin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito resta l’apparato in cui gli israeliani contano maggiormente, mentre verso le altre istituzioni la loro fiducia è molto calata. Nelle forze armate – ha rilevato una ricerca dell’Istituto israeliano della democrazia – c’è fiducia da parte dell’81 per cento degli israeliani ebrei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei confronti del Capo dello Stato è del 56 per cento, ma per quanto concerne il mondo politico la situazione diventa preoccupante. La fiducia nel governo è del 25 per cento, nel parlamento del 21 per cento e nei partiti del 14 per cento. “Due terzi degli israeliani temono che la nostra democrazia sia in grave pericolo” ha affermato l’Istituto. “La solidarietà sociale ha toccato il livello più basso degli ultimi 10 anni”.
Mentre Israele andrà a marzo alle quarte elezioni in meno di due anni, il capo dello stato Reuven Rivlin ha denunciato la “erosione” dei valori provocata dal comportamento della classe politica e ha avvertito: “Non dobbiamo permettere che le scene terribili viste a Washington a Capitol Hill siano un anticipo di eventi analoghi a Gerusalemme” .
Israele, intanto, “porterà avanti” la costruzione di circa 800 alloggi in “Giudea e Samaria” (Cisgiordania). Lo ha annunciato il premier Benyamin Netanyahu spiegando che tra i luoghi c’è anche l’insediamento di Tal Manashe dove abitava Esther Horgen l’israeliana uccisa il 20 dicembre scorso in un attentato terroristico palestinese. Tra gli altri insediamenti, secondo i media, ci sono Itamar, Beit El, Shavei Shomron, Oranit e Givat Zeev (Gerusalemme est). E anche l’avamposto di Nofei Nehemia che diventerà un insediamento a tutti gli effetti. L’annuncio arriva a giorni dell’ingresso di Joe Biden alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente:von der Leyen,serve intesa globale e rivoluzionaria
Nel 2021 mondo volti pagina a favore nostro pianeta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il 2021 sarà l’anno in cui il mondo volterà pagina per il nostro pianeta. Tra pochi mesi, il mondo si riunirà a Kunming, in Cina.
Questa COP15 per la natura deve essere come la COP21 per il clima. Abbiamo bisogno che sia accompagnato ad un accordo come quello di Parigi. Ambizioso, globale e rivoluzionario”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo al ‘One Planet Summit’ per la biodiversità, a Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnn: ‘Ecco la risoluzione Dem per l’impeachment di Trump’
‘Ha messo in pericolo Usa e minacciato integrità democrazia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
17:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dem sveleranno formalmente tra poche ore la loro risoluzione per l’impeachment di Donald Trump per istigazione all’insurrezione. Lo riferisce la Cnn.
Il singolo articolo per la messa in stato d’accusa richiama le ripetute false rivendicazioni di aver vinto le elezioni e il suo discorso incendiario ai fan che poi hanno assaltato il Congresso: “Il presidente ha gravemente messo in pericolo gli Stati Uniti e le istituzioni”, si legge. “Ha minacciato l’integrità del sistema democratico e interferito con la pacifica transizione dei poteri. Ha quindi tradito la sua fiducia come presidente, con evidente danno al popolo americano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fbi, allarme per proteste e minacce contro Biden. La Camera vota l’impeachment per Trump
Biden: ‘Non dovrebbe essere lì’. Il voto alla Camera previsto per mercoledì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
08:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.

Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.

Da parte sua Donald Trump ha accolto la richiesta della sindaca della capitale, Muriel Bowser, ed ha approvato una dichiarazione di emergenza per Washington DC dopo l’assalto al Congresso. Il presidente ha ordinato l’assistenza federale da oggi al 24 gennaio per garantire la sicurezza in vista del giuramento di Joe Biden. Lo rende noto la Casa Bianca.

Intanto i dem hanno presentato formalmente alla Camera l’unico articolo per l’impeachment di Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate: “Incitamento all’insurrezione”, per aver istigato i propri sostenitori ad assaltare il Congresso contestando la certificazione della vittoria di Joe Biden. Ma prima di metterlo ai voti fanno un ultimo tentativo con Mike Pence perché invochi il 25esimo emendamento per rimuovere il presidente. “Trump non dovrebbe essere in carica, punto”, ha tagliato corto lo stesso Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera voterà mercoledì sull’impeachment di Donald Trump, se non si dimetterà o se il suo vice Mike Pence non invocherà il 25/o emendamento. Lo ha detto la speaker della Camera Nancy Pelosi in una conference call con i deputati dem. L’inizio della procedura è previsto per le ore 9 (le 15 in Italia).
In un’altra giornata convulsa per la politica americana, i democratici hanno chiesto ai repubblicani il consenso di introdurre una mozione che spinge il vicepresidente a destituire immediatamente Trump, ma la loro opposizione ha indotto la speaker della Camera Nancy Pelosi a metterla ai voti martedì 12 gennaio in aula. Dopo la sua approvazione, Pence avrà 24 ore di tempo per rispondere. Il vicepresidente ha fatto sapere che è disponibile a ricorrere al 25esimo emendamento solo nel caso il Commander in chief mostri ulteriori segni di instabilità. Ma per farlo ha bisogno anche della maggioranza del governo (otto ministri). Se poi il presidente si opponesse, alla Camera sarebbero necessari i due terzi dei voti per cacciarlo e non è detto che ci siano. Molti repubblicani preferirebbero una mozione di censura.
Se comunque Pence rispondesse picche, la Pelosi farebbe scattare subito la procedura di impeachment, con un voto atteso per metà settimana: la mozione è già stata firmata da 218 deputati dem, ossia la maggioranza semplice necessaria per approvare il provvedimento. Si fa largo poi l’ipotesi di inviare la trasmissione del capo di imputazione al Senato, e il relativo processo, dopo i primi 100 giorni dell’insediamento di Biden, per consentigli di incassare velocemente la conferma delle nomine di governo ed avviare la sua agenda. Un’opzione contestata da alcuni giuristi conservatori, per i quali si può ‘impicciare’ solo un presidente in carica. In ogni caso al Senato sarebbero necessari i due terzi dei voti: all’appello mancano 17 repubblicani e finora solo un paio hanno invitato Trump a dimettersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La complicità dei repubblicani con Donald Trump mette in pericolo l’America”, ha denunciato Pelosi presentando l’articolo di impeachment che cita non solo il discorso incendiario del presidente ai suoi fan prima dell’assalto a Capitol Hill ma anche le sue false proclamazioni di vittoria e le pressioni in Georgia per ribaltare l’esito del voto in quello Stato. “Il presidente ha gravemente messo in pericolo gli Stati Uniti e le istituzioni”, recita il capo d’imputazione di quattro pagine. “Ha minacciato l’integrità del sistema democratico e interferito con la pacifica transizione dei poteri. Ha quindi tradito la sua fiducia come presidente, con evidente danno al popolo americano”.
Intanto, come preannunciato dai media americani, il dipartimento di Stato Usa ha designato Cuba stato sponsor del terrorismo “per aver ripetutamente fornito supporto ad atti di terrorismo internazionale garantendo un porto sicuro ai terroristi”. Lo rende noto il segretario di stato Mike Pompeo. E’ l’ennesimo ‘dispetto’ del presidente Donald Trump al suo successore, a poco più di una settimana dal cambio della guardia alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il golf scarica Trump, annullato il torneo nel suo club
Duro colpo all’impero del tycoon, il brand a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il golf, sport praticato e amato da Donald Trump, volta le spalle al presidente uscente dopo il discorso incendiario con cui ha istigato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso. La federazione americana Pga ha deciso di annullare il torneo in programma nel maggio del 2022 – uno dei quattro più importanti del circuito – nel suo club di Bedminster, in New Jersey.
E’ il primo effetto boomerang sull’impero economico del tycoon, ma non l’unico. “E’ diventato chiaro che tenere la Pga Championship al club Bedminster di Trump sarebbe dannoso per il nostro marchio e metterebbe in pericolo la nostra capacità di realizzare i nostri numerosi programmi e sostenere la longevità della nostra missione”, ha spiegato il presidente Jim Richerson dopo che il cda ha approvato la rescissione del contratto.
Irritata la reazione dell’entourage di Trump. “Siamo incredibilmente delusi, questa è una violazione di un contratto vincolante e non hanno alcun diritto di cancellarlo”, ha commentato un rappresentante della Trump Organization, ricordando che sono già stati investiti “molti milioni di dollari” nell’evento. Quello in New Jersey è uno dei 17 golf club posseduti da Trump nel mondo.
Golf.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

L’impeachment ‘postumo’ un terreno inesplorato
Esperti divisi. Impedirebbe a Trump la corsa per il 2024
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
18:24
APPROFONDIMENTO
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impeachment di Donald Trump divide gli esperti: può un presidente essere condannato una volta uscito dalla Casa Bianca? Secondo Alan Dershowitz, il giurista trumpiano che The Donald ha chiamato a sé in vista della nuova messa in stato di accusa, è impossibile: “Il Congresso non ha il potere di mettere sotto processo un privato cittadino”. Ma non tutti la pensano così.
Collega a Harvard ma di orientamento liberal, Laurence Tribe spiega sul Washington Post che “l’impeachment esiste per proteggerci da future minacce”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E se il processo alla Camera comincia mentre l’imputato è in carica, “può certamente continuare dopo le dimissioni o la fine del mandato”, osserva Michael Gerhardt della University of North Carolina School of Law. Lo scopo, secondo Akhil Reed Amar di Yale, sarebbe di impedire all’imputato in questione di fare ulteriori danni ricandidandosi per un pubblico ufficio.
Due sono infatti, secondo la Costituzione, le massime pene in caso di colpevolezza: il licenziamento e l’interdizione a vita.  Questo secondo aspetto, che impedirebbe una nuova corsa di Trump nel 2024, è il cuore degli interrogativi di questi giorni.
Mancano i precedenti per altri ex presidenti, ma a fine Ottocento l’ex ministro della Guerra William Belknap fu processato dopo le dimissioni. In altri tre casi di giudici federali, nel 1862, 1913 e più di recente nel 2010, il Senato votò l’interdizione a maggioranza semplice, non i due terzi necessari per la rimozione dal pubblico ufficio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma squalificare un presidente da un futuro mandato, a causa della posta in gioco e l’assenza di giurisprudenza, finirebbe comunque quasi certamente davanti alla Corte Suprema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Fbi lancia l’allerta per le proteste il 17 gennaio
Timore di violenze da parte dei Boogaloo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi mette in guardia su possibili proteste il 17 gennaio da parte dei Boogaloo, organizzazione di estrema destra. Lo riportano i media americani citando una comunicazione di allerta dell’Fbi inviata alle forze dell’ordine locali e statali.
Proteste “sono in via di organizzazione in tutti i campidogli dei 50 stati fra il 16 e almeno il 20 gennaio, e al Congresso fra il 17 e il 20 gennaio”, si legge nella nota inviata dall’Fbi, che ha “ricevuto informazioni su un gruppo armato che intende andare a Washington il 16 gennaio” per una manifestazione il 17.
Il gruppo ha messo in guardia sulla possibilità di una rivolta nel caso in cui il Congresso tentasse di rimuovere il presidente con il 25/o emendamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Eugene Goodman, l’agente che ha salvato i senatori
Il poliziotto afroamericano ha fatto da esca dirottando gli ultrà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
10:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le immagini hanno fatto il giro del mondo la sera stessa dell’assalto al Congresso americano: un agente affronta da solo un gruppo di aggressori sulla porta, poi indietreggia, quasi impotente. Ma la storia, rivelano i media americani che hanno ‘studiato’ il video, è un’altra: Eugene Goodman, poliziotto afroamericano, ha quasi certamente evitato il peggio a Capitol Hill dirottando deliberatamente la masnada di ultrà bianchi in un corridoio laterale, evitando così che entrassero nei locali del Senato, pochi secondi prima che altre guardie di sicurezza armate riuscissero a bloccare la porta e far evacuare i parlamentari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Veterano dell’esercito che ha servito almeno un turno in Iraq, Goodman è un poliziotto del Capitol da almeno dieci anni: il video diventato popolare sulla scia dell’assalto del 6 gennaio lo mostra inseguito dagli ultrà che rifiutavano di obbedire ai suoi ordini di fermarsi o tornare indietro. Le immagini mostrano quindi l’agente che deliberatamente indirizza la folla in un’altra direzione, mentre colleghi dall’altro lato della porta cercano disperatamente di bloccarla.
“Il poliziotto affronta il primo inseguitore cercando di sfidarlo, poi si fa seguire in un corridoio laterale”, riportano i media americani dopo aver esaminato il video. “E’ stata questione di secondi”, scrive il Washington Post. “Ha certamente salvato vite”, ha scritto su Twitter Kristin Wilson, la giornalista della Cnn che per prima lo ha identificato per nome. Goodman adesso è salutato come un eroe nazionale: “Ha usato se stesso, uomo di colore, come esca”, ha osservato Pamela Colloff di ProPublica.
Doug Jensen, 41 anni di Des Moines in Iowa, è stato intanto arrestato sabato dopo esser stato identificato come l’inseguitore dell’agente. Di lui si sa che è un QAnon (indossava una maglietta del gruppo complottista) e che è stato licenziato dalla società di costruzioni per cui lavorava da alcuni anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pelosi, mercoledì voto su impeachment se Trump resta
‘Errore’ su sito dipartimento di Stato: ‘ha lasciato l’incarico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
23:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera voterà mercoledì sull’impeachment di Donald Trump, se non si dimetterà o se il suo vice Mike Pence non invocherà il 25/o emendamento. Lo ha detto la speaker della Camera Nancy Pelosi in una conference call con i deputati dem.
L’inizio della procedura è previsto per le ore 9 (le 15 in Italia).
Intanto per qualche istante è comparso sul sito del dipartimento di Stato un messaggio secondo cui Donald Trump avrebbe lasciato l’incarico, ma poco dopo è stato confermato che si era trattato di un ‘errore’. BuzzFeed News, citando fonti non meglio identificate, scrive che autore del falso messaggio sarebbe stato un “dipendente arrabbiato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump rimette Cuba tra gli Stati sponsor del terrorismo
Nuovo dispetto a Biden. L’Avana: ‘Opportunismo politico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
22:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascia una nuova polpetta avvelenata al suo successore Joe Biden: il segretario di Stato Mike Pompeo ha annunciato che gli Stati Uniti hanno rimesso Cuba nella lista dei Paesi sponsor del terrorismo, un club ristretto che include Siria, Iran e Corea del Nord.
Immediata la reazione dell’Avana che ha “condannato l’opportunismo politico” della decisione di Washington che relega Cuba in “una definizione cinica e ipocrita”.

La decisione di Trump, presa “per aver Cuba ripetutamente fornito supporto ad atti di terrorismo internazionale garantendo un porto sicuro ai terroristi”, revoca una misura presa nel 2015 dall’amministrazione Obama nel quadro del disgelo verso l’ex avversario della Guerra Fredda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: BioNTech, 2 miliardi di dosi nel 2021
Invece di 1,3 miliardi, grazie a ok Ema sei dosi per flaconcino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 gennaio 2021
06:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La società biotecnologica tedesca BioNTech, associata al colosso Usa Pfizer, ha stimato di poter produrre “due miliardi di dosi” del suo vaccino anti-Covid entro la fine dell’anno dopo la recente decisione dell’Ema di autorizzare la somministrazione di sei dosi per flaconcino di questo prodotto invece di cinque: si tratta di un target notevolmente superiore a quello precedente di 1,3 miliardi di dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: giuristi, basta 14/mo emendamento per interdire Trump
Con voto maggioranza semplice delle Camere. Bocciano impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
08:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per bandire Donald Trump dai pubblici uffici non serve l’impeachment, basta piu’ semplicemente e velocemente applicare la sezione terza del 14/mo emendamento della costituzione.
Lo suggeriscono in un intervento sul Washington Post due autorevoli giuristi americani, Bruce Ackerman e Samuel R.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rosen, docenti di diritto rispettivamente alla Law School di Yale e dell’Indiana university.
La sezione terza del 14/mo emendamento prevede tra l’altro che nessuna persona che abbia prestato giuramento come funzionario esecutivo possa ricoprire alcuna carica civile o militare se si accerta che e’ stata coinvolta “in insurrezione o ribellione” contro la costituzione.
Secondo i due esperti, basterebbe un voto di maggioranza semplice di entrambe le camere, anziche’ i due terzi previsti in Senato per la condanna nel processo di impeachment. In base al 14/mo emendamento, Trump potrebbe ricandidarsi alla Casa Bianca solo se riuscisse a persuadere il futuro Congresso, “con un voto di due terzi di ciascuna camera, a rimuovere questa disabilita'”. Il presidente uscente, ammettono, potrebbe impugnare la decisione nei tribunali ma sarebbe rischioso, perche’ dovrebbe testimoniare sotto giuramento rispondendo ad un interrogatorio dettagliato da parte degli avvocati del governo sulla sua condotta in relazione all’assalto del Congresso da parte dei suoi fan. Inoltre, se l’autorita’ giudiziaria confermasse la decisione del parlamento, la sua sentenza vanificherebbe le accuse dell’estrema destra che Trump e’ vittima di una vendetta di parte.
I due giuristi invitano quindi a seguire questa strada e fare un passo indietro, fermando un impeachment “affrettato” che a loro avviso non potrebbe concludersi entro il 20 gennaio e non potrebbe proseguire dopo che Trump ha lasciato la Casa Bianca: “la costituzione prevede l’impeachment solo come uno strumento per procedere contro un presidente mentre e’ in carica”, “per proteggere il paese, non per punire il trasgressore”, sottolineano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Allerta dell’Fbi, minacce contro Biden, Harris e Pelosi
Oltre 150 persone sono sospettate nelle indagini sull’assalto a Capitol Hill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
09:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.
Si avvicina la data dell’insediamento di Biden alla Casa Bianca, il 20 gennaio, e – secondo i media americani – la Guardia Nazionale potrebbe dispiegare fino a 15.000 militari per la cerimonia.
Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.
Intanto il dipartimento e l’Fbi stanno perseguendo oltre 150 sospetti nelle indagini sull’assalto al Congresso, dopo averne già arrestati e incriminati una quindicina. Lo scrive il New York Times, prevedendo che il numero e’ destinato a salire. Il Bureau ha ricevuto oltre 70 mila ‘soffiate’ dopo aver chiesto l’aiuto pubblico per identificare i sospetti che appaiono in varie foto e video. Nel frattempo la polizia di Capitol Hill ha aperto un’indagine interna su 10-15 agenti per il loro ruolo nell’assalto. Due sono gia’ stati sospesi. Gli analisti, prosegue il Nyt, stanno esaminando informazioni per identificare qualsiasi ruolo possano aver giocato organizzazioni terroristiche domestiche o avversari stranieri nel radicalizzare i rivoltosi.
Twitter ha chiuso “oltre 70mila account” legati alla teoria cospirazionista di estrema destra QAnon: la decisione segue l’attacco contro Capitol Hill da parte di un gruppo di sostenitori del presidente Donald Trump. Lo ha annunciato la stessa società. Alla luce “dei violenti eventi di Washington DC e dell’accresciuto rischio di pericolo, venerdì pomeriggio abbiamo cominciato a sospendere in modo permanente migliaia di account dedicati soprattutto alla condivisione di contenuti QAnon”, ha reso noto Twitter. “Da venerdì oltre 70.000 account sono stati sospesi come risultato dei nostri sforzi, con molti casi di numerosi account gestiti da un singolo individuo”.
L’IMPEACHMENT – Sul fronte delle azioni legali contro Donald Trump i dem hanno presentato formalmente alla Camera l’unico articolo per l’impeachment per “incitamento all’insurrezione”, per aver istigato i propri sostenitori ad assaltare il Congresso contestando la certificazione della vittoria di Joe Biden ma prima di metterlo ai voti fanno un ultimo tentativo con Mike Pence perché invochi il 25esimo emendamento per rimuovere il presidente.
“Trump non dovrebbe essere in carica, punto”, ha tagliato corto in serata lo stesso Biden, mentre crescono gli allarmi dell’Fbi su nuove proteste nella capitale e in tutto il Paese in vista del giuramento del democratico, che nel frattempo ha completato la sua squadra scegliendo per la prima volta come capo della Cia un diplomatico di lungo corso come William Burns. In un’altra giornata convulsa per la politica americana, i democratici hanno chiesto ai repubblicani il consenso di introdurre una mozione che spinge il vicepresidente a destituire immediatamente Trump, ma la loro opposizione ha indotto la speaker della Camera Nancy Pelosi a metterla ai voti oggi in aula.
Dopo la sua approvazione, Pence avrà 24 ore di tempo per rispondere. Il vicepresidente, che ha già preso le distanze da Trump e ha annunciato la sua partecipazione all’insediamento di Biden il 20 gennaio, ha fatto sapere che è disponibile a ricorrere al 25esimo emendamento solo nel caso il Commander in chief mostri ulteriori segni di instabilità. Ma per farlo ha bisogno anche della maggioranza del governo (otto ministri).
Se poi il presidente si opponesse, alla Camera sarebbero necessari i due terzi dei voti per cacciarlo e non è detto che ci siano. Molti repubblicani preferirebbero una mozione di censura. Se comunque Pence rispondesse picche, la Pelosi farebbe scattare subito la procedura di impeachment, con un voto atteso per metà settimana: la mozione è già stata firmata da 218 deputati dem, ossia la maggioranza semplice necessaria per approvare il provvedimento. Si fa largo poi l’ipotesi di inviare la trasmissione del capo di imputazione al Senato, e il relativo processo, dopo i primi 100 giorni dell’insediamento di Biden, per consentigli di incassare velocemente la conferma delle nomine di governo ed avviare la sua agenda. Un’opzione contestata da alcuni giuristi conservatori, per i quali si può ‘impicciare’ solo un presidente in carica. In ogni caso al Senato sarebbero necessari i due terzi dei voti: all’appello mancano 17 repubblicani e finora solo un paio hanno invitato Trump a dimettersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: 22 minatori intrappolati da due giorni dopo un’esplosione
La miniera d’oro si trova a Qixia, città nella provincia cinese di Shandong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
09:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ corsa contro il tempo per salvare 22 lavoratori intrappolati sottoterra da quasi due giorni dopo un’esplosione in una miniera d’oro vicino a Qixia, città nella provincia cinese di Shandong.
L’incidente si è verificato domenica pomeriggio, in base a quanto riportato dalle autorità in un post sui social media, in cui hanno precisato che l’esplosione ha gravemente danneggiato la scala di uscita dalla miniera e il sistema di comunicazioni, impedendo qualsiasi tipo di contatto con i lavoratori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo i media cinesi, le autorità hanno mobilitato i team di soccorritori al sito di proprietà della Shandong Wucailong Investment, per fronteggiare l’ultimo di una serie di incidenti che periodicamente colpisce l’industria mineraria in Cina a causa negli standard di sicurezza scadenti.
A dicembre, 23 minatori sono deceduti in un sito nella città di Chongqing, nel sudovest della Cina, appena pochi mesi dopo la morte di altre 16 persone a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio in un’altra miniera di carbone della città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, non ho paura di giurare all’aperto
Presidente eletto non teme proteste dopo allerta Fbi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump approva dichiarazione emergenza per la capitale
E ordina assistenza federale per il giuramento di Joe Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accogliendo la richiesta della sindaca della capitale Muriel Bowser, Donald Trump ha approvato una dichiarazione di emergenza per Washington dopo l’assalto al Congresso ordinando l’assistenza federale da oggi al 24 gennaio per garantire la sicurezza in vista del giuramento di Joe Biden.
Lo rende noto la Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scossa di terremoto 6.8 al confine tra Mongolia e Russia
Basso rischio di feriti o danni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
11:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata al confine tra la Mongolia e la Russia. Lo riferisce l’istituto di geofisica americano Usgs.
La scossa si è verificata alle 22.32 di ieri ora italiana, con epicentro a 33 km a sud-sudovest dalla città mongola di Turt, non lontano dal confine russo.
L’ipocentro è stato individuato a 10 km di profondità.
La scossa ha avuto origine nel lago di Hovsgol, che costituisce la più grande riserva d’acqua dolce del Paese. Lo riferisce l’istituto di geofisica americano Usgs, secondo cui il rischio che vi siano feriti o danni è debole.
“Generalmente, la popolazione in questa regione risiede in strutture resistenti ai terremoti, anche se esistono edifici vulnerabili”, precisa l’istituto. Altre tre scosse di magnitudo 5.2, 5 e 4.5 si sono susseguite alla prima di 6.8 nel giro di un’ora, sempre secondo gli aggiornamenti dell’istituto Usa. I terremoti non sono rari in Mongolia. Nel dicembre 1991 si verificò una scossa di magnitudo 6.8 nella regione al confine mongolo-russo, a circa 600 chilometri a nord-ovest della capitale, Ulan Bator.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: giunto al Brennero primo carico vaccini Moderna
In viaggio verso Roma scortato dai carabinieri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
12 gennaio 2021
03:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ giunto in Italia il primo carico di vaccini della casa farmaceutica Moderna. Poco dopo le 2 di notte, è arrivato al Brennero il furgone partito dal Belgio con destinazione Roma.

Fino al valico il mezzo è stato accompagnato da guardie giurate, la scorta è poi passata al settimo reggimento carabinieri di Laives. Il viaggio prosegue ora lungo l’autostrada del Brennero verso sud, come era già avvenuto il 25 dicembre con la prima consegna dei vaccini Pfizer-Biontech.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Twitter chiude 70mila account legati a teoria QAnon
Molti gestiti da un singolo individuo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN FRANCISCO
12 gennaio 2021
04:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha chiuso “oltre 70mila account” legati alla teoria cospirazionista di estrema destra QAnon: la decisione segue l’attacco contro Capitol Hill da parte di un gruppo di sostenitori del presidente Donald Trump. Lo ha annunciato la stessa società.

Alla luce “dei violenti eventi di Washington DC e dell’accresciuto rischio di pericolo, venerdì pomeriggio abbiamo cominciato a sospendere in modo permanente migliaia di account dedicati soprattutto alla condivisione di contenuti QAnon”, ha reso noto Twitter. “Da venerdì oltre 70.000 account sono stati sospesi come risultato dei nostri sforzi, con molti casi di numerosi account gestiti da un singolo individuo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 200mila casi al giorno per 7 giorni
E’ un record, bilancio complessivo dei morti oltre quota 376mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
06:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 200mila casi di coronavirus al giorno negli ultimi sette giorni: è quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.
Mai dall’inizio della pandemia il bilancio giornaliero dei casi era stato così alto nel Paese per un’intera settimana.
Lo riporta la Cnn.
Negli ultimi sette giorni gli Usa hanno registrato oltre 1,7 milioni di contagi e oltre 20mila decessi. Dall’inizio della pandemia nel Paese si contano 22.613.310 infezioni, inclusi 376.060 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moderna,vaccino dovrebbe proteggere per almeno 1 anno
Verifiche se è possibile estendere protezione con terza dose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
06:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino anti-Covid prodotto dalla società di biotecnologia Moderna dovrebbe proteggere dal coronavirus per almeno un anno: lo ha detto ieri agli investitori un alto funzionario della stessa società, secondo quanto riporta la Cnn.
“La nostra aspettativa è che la vaccinazione duri almeno un anno”, ha detto Tal Zaks, direttore medico di Moderna, alla 39ma conferenza annuale di JP Morgan sulla sanità.

La società, ha proseguito, dovrà verificare adesso se è possibile estendere la protezione con l’aggiunta di una terza dose. Attualmente il vaccino viene somministrato in due dosi a circa un mese di distanza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: aereo, guasto al localizzatore delle scatole nere
Stop alle ricerche dei dati, si aspetta un altro da Singapore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
07:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dispositivo che le squadre di emergenza stanno utilizzando in Indonesia per recuperare le scatole nere dell’aereo Sriwijaya Air, precipitato in mare con 62 persone a bordo qualche giorno fa, è guasto. Per poter proseguire le ricerche bisognerà aspettare che ne arrivi uno nuovo da Singapore.
Lo riferisce la Bbc citando fonti ufficiali.
I sommozzatori hanno individuato la posizione dei registratori di dati ma non sono ancora riusciti a recuperarli.
Finora sono stati portati a galla resti di cadaveri, rottami, brandelli di vestiti. “Ci sono così tanti detriti laggiù, noi ne abbiamo recuperato solo una piccola parte”, ha detto il capo della Marina indonesiana, Yudo Margono. Sono circa 2.600 gli operatori coinvolti nelle operazioni di ricerca, con 50 navi e 13 aerei.
Gli investigatori stanno già analizzando oggetti una ruota e parte della fusoliera dell’aereo. Tra i detriti recuperati c’è anche la turbina di uno dei suoi motori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Astrazeneca presenta a Ema richiesta autorizzazione vaccino
Decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES (HAREN)
12 gennaio 2021
11:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha dichiarato che AstraZeneca e l’Università di Oxford hanno presentato un’offerta formale per l’autorizzazione del loro vaccino contro il coronavirus e che una decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio. Lo si legge in un comunicato.
“Se AstraZeneca otterrà il via libera” per la commercializzazione del suo vaccino anti-Covid nell’Ue, “speriamo che la casa farmaceutica faccia le prime consegne due settimane dopo l’autorizzazione, proseguendo con due consegne al mese.
Ma questo è tutto in divenire e deve essere discusso con gli Stati membri”, ha detto la direttrice generale del dipartimento Salute e sicurezza alimentare della Commissione Ue, Sandra Gallina, nel suo intervento al Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scienziato Oms, obiettivo missione non è accusare la Cina
‘Evitiamo di puntare il dito in stile Trump’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
08:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La missione dei ricercatori dell’Oms in Cina per scoprire le origini del coronavirus non ha l’obiettivo di “puntare il dito” contro Pechino “in stile Trump”. Lo ha sottolineato uno degli scienziati dell’Agenzia dell’Onu, Fabian Leendertz, epidemiologo del Robert Koch Institut, che arriverà nel Paese giovedì assieme ad altri novi scienziati.

“Non si tratta di individuare la Cina come colpevole. Si tratta di ridurre il rischio. E i media potrebbero aiutarci evitando di accusare in stile Trump. Il nostro lavoro non è politico”, ha detto il ricercatore parlando con il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ue, da aprile consegne più abbondanti dosi vaccini
In primo trimestre consegnate quanto negoziato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
09:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La consegna delle dosi di vaccini sarà più ricca a partire da aprile. Nel secondo trimestre arriveranno molte dosi.
Nel primo trimestre non sono tutte quelle che avremmo voluto, ma sono quelle che abbiamo negoziato”. Così la direttrice generale del dipartimento salute e sicurezza alimentare della Commissione Ue, l’italiana Sandra Gallina, a capo dei negoziati con le case farmaceutiche, in un intervento al Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca estende fino a febbraio lo stop ai voli in Gb
Interruzione voli è scattata il 22 dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia ha deciso di estendere il congelamento dei collegamenti aerei con la Gran Bretagna almeno fino alle 23.59 dell’1 febbraio per evitare la diffusione della nuova variante del virus del Covid-19 registrata nel Regno Unito. Lo riporta l’agenzia di stampa Interfax citando il centro operativo russo anti-coronavirus.

L’interruzione temporanea dei voli da e per la Gran Bretagna è entrata in vigore il 22 dicembre. Domenica scorsa le autorità di Mosca hanno confermato un primo caso in Russia della nuova variante del virus Sars-Cov-2.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, team dell’Oms arriverà direttamente Wuhan
Attesi giovedi 14 gennaio con un volo da Singapore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
11:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha confermato i piani per l’imminente arrivo dei 10 esperti internazionali dell’Oms per indagare sull’origine della pandemia originata dal Covid-19. Il team, ha riferito in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian, volerà direttamente il 14 gennaio da Singapore a Wuhan, il capoluogo dell’Hubei dove per primo è stato rilevato a fine 2019 il nuovo coronavirus.
La missione dei ricercatori dell’Oms in Cina per scoprire le origini del coronavirus non ha l’obiettivo di “puntare il dito” contro Pechino “in stile Trump”. Lo ha sottolineato uno degli scienziati dell’Agenzia dell’Onu, Fabian Leendertz, epidemiologo del Robert Koch Institut, che arriverà nel Paese giovedì assieme ad altri novi scienziati.
“Non si tratta di individuare la Cina come colpevole. Si tratta di ridurre il rischio. E i media potrebbero aiutarci evitando di accusare in stile Trump. Il nostro lavoro non è politico”, ha detto il ricercatore parlando con il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Paypal e Airbnb prendono distanze da destra americana
Cancellate prenotazioni facinorosi per evento insediamento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
10:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ora anche Airbnb e PayPal prendono le distanze dalla destra americana, dopo i fatti di Capitol Hill.
La piattaforma di prenotazioni, ha appena annunciato – con una nota ufficiale – che sta cancellando le prenotazioni di violenti, terroristi e facinorosi a Washington DC, in vista dell’evento di insediamento del Presidente eletto Joe Biden.
E Paypal blocca il crowdfunding di un sito, GiveSendGo, che ha aiutato a raccogliere fondi delle persone che hanno partecipato all’attacco al Campidoglio.
Il gigante dei pagamenti digitali ha anche confermato a Reuters di aver chiuso un conto detenuto da Ali Alexander, uno degli organizzatori del raduno. La notizia è stata riportata in precedenza da Bloomberg, che ha citato una fonte non identificata.
“Airbnb condanna fermamente l’attacco della scorsa settimana al Campidoglio degli Stati Uniti e gli sforzi per minare il nostro processo democratico – scrive la società – Continueremo a sostenere le nostre politiche comunitarie vietandola ai gruppi di odio e violenza quando veniamo a conoscenza di tali appartenenze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Malaysia, stato emergenza e parlamento sospeso
Fino al 1 agosto. Premier: ‘Non è un colpo di stato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KUALA LUMPUR
12 gennaio 2021
10:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il re della Malaysia ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale e la sospensione del parlamento fino al 1 agosto per combattere una nuova ondata di coronavirus.
La mossa a sorpresa è arrivata il giorno dopo l’annuncio da parte del premier malese, Muhyiddin Yassin, di nuove restrizioni in quasi tutto il Paese.

E’ la prima volta in 50 anni che la Malaysia dichiara lo stato d’emergenza. In un messaggio trasmesso in diretta tv il premier, il cui governo eletto 10 mesi fa sta attraversando un momento di crisi, ha voluto precisare che non si tratta di “un colpo di stato” assicurando che una volta che sarà superata l’emergenza Covid si terranno nuove elezioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: bloccata esecuzione di Lisa Montgomery
Prima condannata a morte dal tribunale federale in oltre 70 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata bloccata negli Stati Uniti l’esecuzione con iniezione letale di Lisa Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte e la prima condannata a morte dal tribunale federale in oltre 70 anni. Per la donna è stata chiesta una perizia psichiatrica.

Montgomery, 52 anni, è stata condannata a morte per un crimine commesso nel 2004, quando dal Kansas andò a casa di Bobbie Jo Stinnett, in Missouri, fingendo di voler acquistare uno dei cuccioli di cane allevati dalla donna, incinta di otto mesi. Una volta entrata, la strangolò e le tagliò il ventre con un coltello per estrarre la bambina, ancora viva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: recuperata una scatola nera dell’aereo caduto
Fornirà a inquirenti indicazioni sui motivi dell’incidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
12 gennaio 2021
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una delle due scatole nere dell’aereo precipitato in Indonesia qualche giorno fa con 62 persone a bordo è stata recuperata. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti indonesiano.

Il ministro dei trasporti indonesiano, Budi Karya Sumadi, ha annunciato alla stampa che “uno dei due registratori di volo” del Boeing 737 della Sriwijaya Air, precipitato in mare pochi minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Giacarta, “è stato recuperato”.
La scatola nera potrà fornire agli inquirenti indicazioni utili sulle ragioni dell’incidente nel quale sono morte 62 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: ucciso agente di scorta a vaccinatori anti-polio
Al via ieri la campagna per immunizzare 40 milioni di bambini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
12 gennaio 2021
12:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un poliziotto a guardia della squadra di vaccinazione contro la poliomielite è stato ucciso oggi a colpi d’arma da fuoco nel nord-ovest di Khyber Pakhtunkhwa, in Pakistan.
L’attentato è avvenuto nel distretto di Karak, durante l’attuale campagna anti-polio in tutto il Paese.
“Il poliziotto è stato ucciso mentre le donne impegnate a somministrare il vaccino sono rimaste al sicuro durante l’attacco”, secondo quanto ha riferito la polizia. Gli uomini armati sono poi riusciti a dileguarsi. Finora nessun gruppo ha rivendicato l’attacco.
La prima campagna anti-polio del 2021 è iniziata ieri per vaccinare circa 40 milioni di bambini nel Paese. Secondo End Polio Pakistan, nel 2020 almeno 84 bambini sono stati infettati dal virus della polio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Golfo: Egitto, riprendono i voli col Qatar
Dopo la ricomposizione della crisi con Doha
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
12 gennaio 2021
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La riapertura dello spazio aereo egiziano ai voli dal Qatar è stata decisa dal ministero dell’Aviazione civile dell’Egitto a partire da oggi. Lo riferisce il sito Sada Elbalad dopo la ricomposizione della crisi fra Doha e Arabia Saudita, Emirati arabi uniti e Bahrein concordata martedì scorso col vertice di Al-Ula.
Riad e Emirati hanno già riaperto il proprio spazio aereo.
I quattro Paesi avevano bloccato i voli più di tre anni, fa assieme ai collegamenti navali e terrestri, accusando l’emirato del Golfo di finanziare il terrorismo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giordania: accoltellò otto persone, condannato a morte
Tra i feriti tre turisti messicani e uno svizzero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale in Giordania ha condannato a morte, per impiccagione, un giordano per aver accoltellato otto persone nel 2019, tra cui tre turisti messicani e uno svizzero.
L’attacco era avvenuto a novembre di due anni fa a Jerash, un famoso sito archeologico nel nord della Giordania.
Moustafa Abourouis, 24 anni, è un giordano di origine palestinese residente nel campo profughi Souf di Jerash (50 chilometri a nord di Amman), dove vivono circa 20.000 persone. Oltre ai quattro turisti nell’attacco ferì quattro giordani, inclusa una guida turistica.
I servizi di sicurezza lo avevano arrestato subito dopo e il 26 gennaio dell’anno scorso era stato formalmente accusato di “terrorismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lezioni di persiano, una lingua contro la Shoah
Il film di Vadim Perelman dal 14 al 17 su #Iorestoinsala
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dramma della Shoah visto con rispettosa ironia è la proposta di LEZIONI DI PERSIANO, film di Vadim Perelman, regista ucraino naturalizzato canadese, già alla Berlinale Special e ora disponibile in esclusiva sulla piattaforma #Iorestoinsala dal 14 al 17 gennaio.
Siamo nel 1942 e Gilles (Nahuel Perez Biscayart), un giovane belga viene arrestato dalle SS insieme ad altri ebrei e mandato in un campo di concentramento in Germania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo riesce con grande furbizia ad evitare l’esecuzione giurando alle guardie di non essere ebreo, ma persiano. Una menzogna che lo salva temporaneamente fino a quando a Gilles viene ad un certo punto assegnata una missione impossibile: insegnare il Farsi a Koch (Lars Eidinger), l’ufficiale responsabile della cucina del campo, che sogna di aprire un ristorante in Iran a fine guerra.
Gilles, a cui non mancano certo fantasia e intraprendenza, si ritrova così, da un momento all’altro, a dover inventare una lingua che non conosce, parola per parola, frase per frase e con tanto poi di grammatica. Mentre l’insolita relazione tra i due uomini inizia a suscitare qualche gelosia e sospetto, Gilles diventa sempre più consapevole che una mossa falsa potrebbe rivelare la sua truffa con inevitabili tragiche conseguenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 90 milioni i casi di contagio al mondo
I guariti sono stati 49,9 milioni, i decessi 1,93 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
00:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti.
Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus.

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WandaVision, quando la sitcom sposa universo Marvel
Dal 15 su Disney+ un’inedita serie con la Olsen e Bettany
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
21:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“WANDAVISION è una lettera d’amore per l’età d’oro della televisione. Un omaggio a tutte quelle serie incredibili del passato e alle persone che sono venute prima di noi, ma è anche un tentativo di aprire un nuovo territorio”: parola della sceneggiatrice Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è sintesi migliore per definire WandaVision, la prima serie originale targata Marvel Studios che arriverà su Disney+ dal 15 gennaio e di cui sono stati proposti in anticipo tre episodi.
WandaVision si colloca infatti in perfetto equilibrio tra sitcom anni Sessanta, piena di donne appena uscite dal parrucchiere e tostapane vintage, molto curvy, e l’universo Marvel Cinematic da cui derivano appunto Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany), due individui dotati di super poteri che sembrano del tutto stonati nel condurre vite idealizzate, cercando di ambientarsi con gli altrettanto azzimati vicini nel perfetto quartiere residenziale dove vivono.
Ma qualcosa che forse viene dal futuro o dal passato mostra lentamente che intorno a loro c’è qualcosa di molto lontano e diverso dal paradiso in cui vivono.
Il fatto è che Vision, nato dall’unione tra la Gemma della Mente e il fulmine di Thor, è un particolare essere umano che ha organi sintetici e una gemma incastonata in fronte che gli permette di non mangiare e bere e di emettere raggi dai suoi occhi, mentre Wanda Maximoff è una strega a tutti gli effetti che riesce a controllare la mente delle persone e ad essere una perfetta donna di casa, orchestrando vettovaglie e cucina al comando della sua mente.
La serie in nove episodi, girata come una vera sitcom con tanto di pubblico, è diretta da Matt Shakman e scritta Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Papa, emerse carenze sanità,non sempre garantite cure
‘Una società è umana se sa prendersi cura dei più fragili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
12 gennaio 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’attuale pandemia ha fatto emergere tante inadeguatezze dei sistemi sanitari e carenze nell’assistenza alle persone malate. Agli anziani, ai più deboli e vulnerabili non sempre è garantito l’accesso alle cure, e non sempre lo è in maniera equa”.
Lo sottolinea il Papa nel Messaggio per la Giornata Mondiale del Malato che si celebrerà l’11 febbraio. “Questo dipende dalle scelte politiche, dal modo di amministrare le risorse e dall’impegno di coloro che rivestono ruoli di responsabilità. Investire risorse nella cura e nell’assistenza delle persone malate – ha aggiunto – è una priorità legata al principio che la salute è un bene comune primario”.
Il Papa chiede anche un “patto” che metta al centro “la dignità del malato” e lancia un appello perché nessuno sia lasciato senza cure. “Una società è tanto più umana – sottolinea Francesco – quanto più sa prendersi cura dei suoi membri fragili e sofferenti, e sa farlo con efficienza animata da amore fraterno. Tendiamo a questa meta e facciamo in modo che nessuno resti da solo, che nessuno si senta escluso e abbandonato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, lockdown per 22 milioni di persone in Hebei
Stretta su città di Langfang, dista mezz’ora d’auto da Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Langfang è entrata in lockdown, diventando la terza città a essere bloccata per il focolaio di Covid-19 nella provincia di Hebei dopo il capoluogo Shijiazhuang e Xingtai per oltre 22 milioni di abitanti totali, il doppio degli abitanti di Wuhan dove a fine 2019 è stato rilevato il virus per la prima volta. Langfang dista appena mezz’ora di auto da Pechino e conta 5 milioni di persone.
Veicoli e persone delle tre città non possono uscire, a meno che non sia necessario.
L’Hebei ha segnato un totale di 326 casi di Covid-19 fino a oggi nell’ambito del nuovo focolaio, più 234 asintomatici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, servono altre 8-10 settimane di misure dure
Le parole della cancelliera citate dalla Bild
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
12 gennaio 2021
12:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo bisogno di misure dure per altre 8-10 settimane”. Lo ha detto Angela Merkel, citata dalla Bild on line, secondo quanto ha riferito una fonte che ha partecipato a un incontro di lavoro della Cdu.
La cancelliera ha espresso forte preoccupazione per la diffusione della mutazione inglese del virus: “Se non riusciamo a fermarla – ha detto – avremo entro Pasqua un’incidenza del virus pari a 10 volte” superiore rispetto a quella attuale.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 36 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:04 DI VENERDì 08 GENNAIO 2021

ALLE 16:50 DI DOMENICA 10 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden, decisione impeachment spetta a Congresso
‘Mio focus su pandemia e crisi economica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 gennaio 2021
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha detto che il suo focus ora è sull’urgenza di affrontare la pandemia e la crisi economica, rispondendo in conferenza stampa alla domanda se sostiene l’impeachment contro Donald Trump. L’impeachment, ha aggiunto, è una decisione che spetta al Congresso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, buona cosa che Trump non sarà a mio giuramento
‘Inidoneo a servire, uno dei presidenti più incompetenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 gennaio 2021
21:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha affermato che è “una buona cosa” che Donald Trump non partecipi al suo giuramento. “Non è idoneo a servire, è uno dei presidenti più incompetenti di sempre”, ha aggiunto in una conferenza stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Twitter sospende permanentemente l’account di Trump
“Rischio nuovi incitamenti a violenza”. Il titolo cala in Borsa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 gennaio 2021
01:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter sospende permanentemente l’account @realDonaldTrump, quello del presidente americano.
“Dopo aver rivisto i recenti tweet da @realDonaldTrump, abbiamo deciso di sospendere permanentemente l’account per il rischio di ulteriore incitamento alla violenza”, si legge in una nota del social network.

“Disgustoso. Big Tech vuole cancellare tutti i 75 milioni di sostenitori di Trump”, twitta Jason Miller, consigliere della campagna del presidente Usa uscente, commentando la decisione di Twitter. “Vi sbagliate – dice Miller – se pensate che non prendano di mira voi dopo”.
Twitter in calo a Wall Street dopo la sospensione dell’account di Trump: i titoli del social network perdono il 2,78% nelle contrattazioni after-hours.   ECONOMIA   TECNOLOGIA   POLITICA   MONDO   VAI ALLA CRONACA   CONTATTAMI

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid, il Brasile supera gli 8 milioni di casi di contagio. In Usa 290mila casi in un giorno
India, oltre 150 mila il totale dei decessi. Più di 10 milioni i casi guariti nel Paese asiatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO (BRASILE)
09 gennaio 2021
12:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha superato gli 8 milioni di casi contagio da Covid-19 dall’inizio della pandemia, dopo gli ultimi 85 mila registrati in un giorno. I decessi nelle ultime 24 ore nel Paese sudamericano sono stati 1.379, il numero più alto dallo scorso 4 agosto, per un totale di 201.542. I casi guariti sono stati invece 7,13 milioni, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. Il Brasile è terzo al mondo per numero di contagi totali (dopo Usa e India) e secondo per numero di decessi (dopo gli Usa).
Ha superato quota 150 mila (150.570) il numero totale dei decessi legati al Covid-19 ufficialmente registrati in India dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I contagi totali nel Paese asiatico sono stati finora 10,41 milioni, di cui 10,03 guariti. L’India è seconda al mondo dopo gli Stati Uniti per numero di contagi e terza dietro a Usa e Brasile per numero di vittime da coronavirus.
Gli Stati Uniti hanno registrato un nuovo record di contagi giornalieri da Covid-19, con quasi 290.000 casi in 24 ore. I decessi sono stati invece 3.676, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. Secondo il Covid Tracking Project invece, circa 131.000 persone sono attualmente ricoverate in ospedale negli Usa per il nuovo coronavirus. In totale, gli Stati Uniti hanno registrato 21,8 milioni di casi e oltre 368.000 morti per Covid-19 dall’inizio della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Nyp, ‘Twitter guidata da liberal, rivedere norme’
‘Abolire immunità o passo indietro, e lasci decidere pubblico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 gennaio 2021
03:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il New York Post di Rupert Murdoch critica Twitter. “Alcuni dei tweet di Donald Trump non erano la verità ed erano provocatori, ma lo stesso sono quelli dell’ayatollah Khamenei, il cui account è in rete.
La differenza è che Twitter è guidata da liberal americani, che mettono sotto esame solo un tipo di persona e solo un’area politica”, afferma il board editoriale del quotidiano.
“Twitter è considerata una ‘piattaforma che, grazie alla section 230, non ha alcuna responsabilità su quello che viene twittato. Può censurare chi vuole. Questo è insostenibile – mette in evidenza il New York Post -. O la Section 230 viene revocata e Twitter si assume la responsabilità di quello che viene twittato, o altrimenti deve fare un passo indietro e lasciare che sia il pubblico a decidere quello che è accettabile e quello che non lo è”.
La Section 230 è la norma che garantisce la ‘immunità’ ai social media, sollevandoli da ogni responsabilità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, India: oltre 150 mila il totale dei decessi
Più di 10 milioni i casi guariti nel Paese asiatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
04:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 150 mila (150.570) il numero totale dei decessi legati al Covid-19 ufficialmente registrati in India dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
I contagi totali nel Paese asiatico sono stati finora 10,41 milioni, di cui 10,03 guariti.
L’India è seconda al mondo dopo gli Stati Uniti per numero di contagi e terza dietro a Usa e Brasile per numero di vittime da coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea del Nord, Kim: pronti piani per sottomarino nucleare
Leader nordcoreano annuncia: presto avremo sottomarino nucleare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
09 gennaio 2021
13:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti sono “il nostro più grande nemico”. Lo ha detto il leader nordcoreano Kim Jong-un durante una riunione di partito, secondo l’agenzia ufficiale Kcna, definendo gli Usa “il più grande ostacolo alla nostra rivoluzione”.

La Corea del Nord ha completato i piani per un sottomarino a propulsione nucleare, ha annunciato poi Kim Jong Un. “La ricerca per la pianificazione del progetto è stata completata e sta per entrare nel processo di esame finale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India, incendio in un ospedale: morti 10 neonati
Le fiamme nel reparto maternità di Bhandara, salvati altri sette bambini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MUMBAI (INDIA)
09 gennaio 2021
09:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci bambini sono morti in mattinata nell’incendio scoppiato nel reparto di maternità di un ospedale dello stato indiano del Maharashtra. Il personale ha messo in salvo altri sette dei neonati che erano in quel momento del nosocomio distrettuale di Bhandara. I bimbi morti avevano un’età compresa tra pochi giorni e tre mesi. “La causa dell’incendio non è ancora nota”, hanno detto fonti ospedaliere. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha parlato di “tragedia straziante”.
Il leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha definito le morti “estremamente tragiche”. Le autorità hanno ordinato un’indagine immediata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ira di Trump, Twitter lo sospende definitivamente
Presidente: valutiamo una nostra piattaforma, non ci zittiranno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 gennaio 2021
12:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter sospende in via definita l’account di Donald Trump per “il rischio che inciti ulteriormente la violenza”. La rabbia del presidente americano è immediata: prova a usare l’account ufficiale @POTUS, ma Twitter rimuove immediatamente i suoi cinguetti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E quindi ricorre a un tradizionale comunicato della Casa Bianca. Si dice non sorpreso della sospensione: “Lo avevo previsto. Nel sospendere il mio account vogliono mettermi a tacere, vogliono mettere a tacere voi e i 75 milioni di grandi patrioti che hanno votato per me”, dice Trump. Poi assicura: “non ci metteranno a tacere. Stiamo trattando con vari altri siti e a breve avremo un grande annuncio, nel frattempo stiamo valutando la possibilità di costruire una nostra piattaforma”, aggiunge rivolgendosi ai suoi sostenitori. La decisione di Twitter sarebbe piovuta inattesa sulla Casa Bianca e avrebbe innervosito ancora di più il presidente, già su tutte le furie per il possibile secondo impeachment. Una messa in stato di accusa che Trump non capisce: “Non ha alcuna intenzione di dimettersi perché non ritiene di aver fatto nulla di sbagliato”, fa trapelare la Casa Bianca. Secondo indiscrezioni, mentre erano in corso gli scontri al Congresso, Trump si aggirava soddisfatto all’interno della Casa Bianca senza capire perché nessuno esultasse con lui per quanto stava accadendo. Non solo: durante l’assalto avrebbe cercato di raggiungere telefonicamente i senatori repubblicani per convincerli a capovolgere il risultato del voto.
La decisione di Twitter di sospenderlo manda su tutte le furie anche il figlio Donald Jr, che parla di libertà di parola “morta con big tech”. E scatena una levata di scudi fra i conservatori. Il senatore repubblicano Rick Scott parla di “vergogna”: “Twitter ha sospeso il presidente Trump ma consente ai cinesi di vantarsi del genocidio e all’ayatollah di parlare sulla possibilità di spazzare via Israele dalle cartine geografiche”, lamenta Scott. Nikki Haley, l’ex ambasciatrice all’Onu e aspirante repubblicana alla Casa Bianca nel 2024, usa parole altrettanto dure: “Mettere a tacere la gente, per non parlare del presidente americano, è quello che succede in Cina, non nel nostro Paese”. Critico anche il New York Post di Rupert Murdoch.
“Twitter è guidata da liberal americani, che mettono sotto esame solo un tipo di persona e solo un’area politica”, mette in evidenza il board editoriale del quotidiano secondo il quale “o la Section 230 – la norma che garantisce l’immunità ai social media, sollevandoli da ogni responsabilità – viene revocata e Twitter si assume la responsabilità di quello che viene twittato, o altrimenti deve fare un passo indietro e lasciare che sia il pubblico a decidere quello che è accettabile e quello che non lo è”. Pur esponendosi a violente critiche, Twitter a deciso di agire nel tentativo di non favorire ulteriori violenze. Nella nota che ha accompagnato la sua decisione spiega infatti che “piani per future proteste armate sono già iniziati a proliferare su Twitter, incluso un proposto secondo attacco al Congresso il 17 gennaio”, pochi giorni prima della cerimonia di insediamento di Joe Biden e mentre Trump sarà ancora alla Casa Bianca. Il presidente infatti è atteso lasciare Washington il 19 gennaio per andare a Mar-a-Lago, in Florida. Il 19 è poi attesa un’ondata di concessioni di grazia parte di Trump, inclusa quella per i figlie e forse anche per se stesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, nuovo record di 290mila casi in un giorno
I decessi sono stati 3.676
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
09 gennaio 2021
09:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato un nuovo record di contagi giornalieri da Covid-19, con quasi 290.000 casi in 24 ore. I decessi sono stati invece 3.676, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.

Secondo il Covid Tracking Project invece, circa 131.000 persone sono attualmente ricoverate in ospedale negli Usa per il nuovo coronavirus. In totale, gli Stati Uniti hanno registrato 21,8 milioni di casi e oltre 368.000 morti per Covid-19 dall’inizio della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: valanga travolge una stazione sciistica, tre morti
Le vittime sono marito, moglie e bimbo di 18 mesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
09 gennaio 2021
09:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre persone sono morte a causa di una valanga che ha travolto una stazione sciistica vicino alla città di Norilsk, la città più a nord della Russia.
Quattro edifici sono stati completamenti sepolti dalla neve nel complesso di Otdelnaya Gora, a Talnakh, 25 chilometri da Norilsk.
I soccorritori hanno recuperato i corpi di una donna di 38 anni, suo figlio di 18 mesi e il marito di 45 anni. Un ragazzo di 14 anni è stato trovato vivo e “portato in ospedale con ferite gravi”. E’ stata aperta un’indagine per verificare se siano state violate le norme di sicurezza A Norilsk le tempeste di neve sono molto frequenti, il mese scorso sono state registrate bufere con raffiche di vento fino a 27 metri al secondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, Hebei inasprisce misure in vista Natale cinese
Si celebra a febbraio. Stop alla metro e vietati spostamenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
09 gennaio 2021
10:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Cina sono stati riportati trentatré nuovi casi di coronavirus, venti meno di ieri, di cui la maggior parte nella provincia dell’Hubei, dove la settimana scorsa è stato individuato un focolaio di 130 nuovi contagi. Lo riferisce l’Autorità sanitaria nazionale.
La provincia che circonda Pechino ha deciso di inasprire la misure anche in vista del Natale cinese che si celebra a febbraio.
Nella capitale Shijiazhuang, una metropoli di 11 milioni di abitanti, e nella città di Xingtai è stato imposto il divieto agli spostamenti e sono state chiuse scuole. Stop anche a treni, aerei, autostrade e metropolitana. Sono stati, inoltre, avviati test di massa sulla sua popolazione.
La commissione sanitaria cinese ha anche segnalato 38 nuovi casi asintomatici, in calo rispetto ai 57 del giorno precedente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Missione Di Maio in Giordania e Arabia Saudita
Oggi incontra ministro Esteri Amman, domani premier giordano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio sarà oggi e domani in missione in Giordania e in Arabia Saudita. Lo riferisce la Farnesina in una nota precisando che il ministro stasera parteciperà ad Amman ad una cena di lavoro con il collega giordano Ayman Safadi.
Domani Di Maio incontrerà il primo ministro giordano Bisher Al Khasawneh, quindi avrà un ulteriore riunione con il ministro degli Esteri. Al termine, i due ministri rilasceranno delle dichiarazioni.
Di Maio incontrerà poi il ministro della Pianificazione e della Cooperazione internazionale, Nasser Shraideh e la Ministro del Commercio, degli Investimenti e dei Rifornimenti, Maha al-Ali.
Nel pomeriggio di domenica il ministro Di Maio si trasferirà in Arabia Saudita, dove, ad Al Ula, incontrerà il collega Faisal bin Farhan Al Saud.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Brigitte Macron ha avuto Covid fra Natale e Capodanno
Tampone positivo premiere dame qualche giorno dopo il presidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
09 gennaio 2021
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brigitte Macron è risultata positiva al Covid-19 il 24 dicembre a Bregancon, nel sud della Francia, residenza estiva dei presidenti della Repubblica. Lo si apprende dalla radio Europe 1.
La “premiere dame” era già in isolamento essendo stata in contatto con il presidente Emmanuel Macron, risultato positivo il 17 dicembre.
Secondo la radio, la consorte del presidente ha potuto far ritorno a Parigi dopo un tampone negativo sei giorni dopo. Ha ripreso le sue normali attività il 4 gennaio, precisa l’Eliseo.
Quando Emmanuel Macron è risultato positivo al tampone già in serata ha lasciato l’Eliseo per isolarsi nella residenza dei presidenti a Versailles, la “Lanterne”. Macron ha avuto febbre, tosse e stanchezza ed è rimasto isolato per 7 giorni. Brigitte era rimasta all’Eliseo, poi si era spostata nel sud, nella residenza estiva di Bregancon. Lì, la coppia – tornata negativa al Covid-19 – ha trascorso insieme il Capodanno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia, persi contatti con volo partito da Giakarta
Lo riporta la Cnn, era diretto a Pontianak
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
11:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si sono persi i contatti con il volo Sriwijaya Air SJ 182 sulla rotta Jakarta-Pontianak. Lo hanno confermato fonti della compagnia aerea, come riporta la Cnn.

“La perdita del contatto è avvenuta intorno alle 14” locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tempesta di neve Filomena travolge la Spagna, allerta rossa
A Madrid previsti 20 cm. ‘Nevicata più forte ultimi 40 anni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
10:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allerta rossa in tutta la Spagna per la tempesta Filomena che sta portando neve e gelo. A Madrid, una delle zone più colpite, sono previsti 20 centimetri di neve nelle prossime 24 ore.
La nevicata cominciata la scorsa notte nella capitale spagnola è, secondo i media locali, la più forte degli ultimi 40 anni. E le temperature potrebbero scendere fino a -12 gradi.
Alcuni parchi della città sono stati chiusi per precauzione e diverse auto sono rimaste bloccate in autostrada per ore.   METEO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Davis e Boseman, coppia blues da Oscar
L’attore verso nomination postuma con Ma Rainey’s black bottom
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Madre del blues’, carismatica, coraggiosa, anticonvenzionale, libera, anche nel vivere la sua sessualità (era stata sposata ma aveva stabilmente relazioni con donne), femminista ante litteram, diva, lucida nel costruirsi una strada di successi da donna nera in una società razzista. E’ Gertrude ‘Ma’ Rainey (1886-1939), icona e leggendaria cantante e fonte d’ispirazione per più generazioni di artisti, da Louis Armstrong a Janis Joplin, interpretata con straordinaria intensità e pathos da Viola Davis, in ‘Ma Rainey’s black bottom’, il film, arrivato su Netflix, diretto da George C.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wolfe, con Chadwick Boseman (qui alla sua ultima interpretazione), coprodotto da Denzel Washington.
E’ l’adattamento del testo teatrale di August Wilson, nato come secondo capitolo del suo ‘Ciclo di Pittsburgh’, 10 pièce sulla vita quotidiana dell’America nera dal 1900 agli anni ’90.
Il film è una nuova tappa dell’ideale sodalizio tra Washington, Viola Davis e il grande commediografo afroamericano (scomparso prematuramente nel 2005 per un tumore, ndr), che aveva già preso forma con il lavoro su un altro dramma del ciclo, ‘Barriere’, prima in teatro, poi nell’omonima versione cinematografica diretta e interpretata dall’attore, per il quale Viola Davis ha vinto nel 2017 il suo primo Oscar, come attrice non protagonista. Stavolta l’artista è in prima fila fra le possibili candidate all’Oscar come protagonista: una nomination che la renderebbe l’interprete black con più candidature, quattro, nella storia dell’Academy. Sembra molto probabile anche una nomination postuma per Chadwick Boseman (che potrebbe essere in lizza anche con un altro film, ‘Da 5 Bloods’ di Spike Lee, ndr), l’attore diventato una star mondiale interpretando Black Panther, scomparso a soli 43 anni nell’agosto 2020 per un tumore al colon.
Nella storia, ambientata principalmente in una calda giornata estiva del 1927 a Chicago, nello studio dove Ma Rainey deve registrare con la sua band alcuni brani, Chadwick (al quale il film è dedicato) si cala nei panni di Levee, talentuoso ma presuntuoso suonatore di cornetta, con un passato traumatico, poco propenso a piegarsi alle regole di Ma Rainey.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: governo conferma,volo Sriwijaya Air precipitato
62 le persone a bordo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
09 gennaio 2021
14:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo indonesiano ha confermato che il Boeing della Sriwijaya Air è precipitato in mare pochi minuti dopo il decollo da Giakarta. Il volo trasportava 62 persone, di cui 56 passeggeri e sei membri dell’equipaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tempesta di neve in Spagna, tre morti
Lo ha annunciato il ministero degli Interni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
09 gennaio 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre persone sono morte in Spagna a causa della tempesta di neve che sta sferzando il Paese in queste ore. Lo ha annunciato il ministero degli Interni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il regista Michael Apted
Dalla serie Up a 007 con ‘Il mondo non basta’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 79 anni il regista inglese Michael Apted, noto soprattutto per la serie britannica ‘Up’ e per ‘Il mondo non basta’, 19/o film della saga dell’agente 007. La notizia della sua scomparsa, avvenuta l’8 gennaio, è stata diffusa dalla sua agenzia, la statunitense Gersh.

Nato ad Aylesbury il 10 febbraio 1941, Apted ha diretto numerosi film, tra i quali ‘Gorilla nella nebbia’, ‘Chiamami aquila’, ‘La ragazza di Nashville’, ‘Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero’, ma in patria era noto soprattutto per ‘Up’, la serie tv che ha raccontato la vita di 14 ragazzi di diversi ambienti, nove episodi realizzati ogni sette anni dal 1964 al 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:’Maggior parte guariti ha avuto 1 sintomo per 6 mesi’
Lo rivela uno studio pubblicato su The Lancet
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
09:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre quarti delle persone guarite dal coronavirus hanno continuato ad avere almeno un sintomo della malattia per sei mesi. Lo rivela un nuovo studio pubblicato su The Lancet basato su 1.700 ex pazienti dell’ospedale Jin Yin-tan di Wuhan, la città cinese dove il Covid ha avuto origine.

Nelle maggior parte dei casi (63%) si è trattato di stanchezza e dolori muscolari, quindi insonnia (26%) e infine ansia e depressione (23%)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: campagna vaccinazione Covid partirà il 16 gennaio
Oltre 600 mila operatori sanitari pronti alla somministrazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
09 gennaio 2021
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India avvierà la campagna di vaccinazione anti Covid-19 il 16 gennaio: lo rende noto il governo centrale in un comunicato.
I primi ad essere vaccinati saranno i lavoratori del settore sanitario e gli agenti delle forze di sicurezza, circa 30 milioni di persone, seguiti da tutti i cittadini di età superiore ai 50 anni.
Verranno poi immunizzati gli indiani sotto i 50 anni che soffrono di patologie croniche, e che costituiscono un gruppo di quasi 270 milioni.
Nelle scorse settimane il governo ha organizzato in tutto il paese una serie di esercitazioni per prepararsi alla campagna di vaccinazione, che sarà una delle più estese della storia del paese: oltre 600 mila operatori sanitari sono stati istruiti su come somministrare le dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia, localizzate le scatole nere dell’aereo precipitato al largo di Giacarta
Il volo era diretto a Pontianak, 62 persone a bordo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono due le scatole nere del Boeing indonesiano precipitato ieri con 62 persone a bordo localizzate in mare dalle autorità di Giacarta.
Dalle registrazioni delle conversazioni in cabina di pilotaggio e dai dati di volo, i tecnici sperano di poter spiegare perchè il Boeing 737-500 della Sriwijaya Air sia andato in picchiata appena 4 minuti dopo il decvollo da Giacarta.
“Abbiamo individuato la posizione di entrambe le scatole nere” ha detto Soerjanto Tjahjanto, capo dell’agenzia indonesiana per la sicurezza dei trasporti. “I sommozzatori inizieranno a cercarle ora e si spera che non passerà molto tempo prima che le troveremo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La ricerca frenetica di eventuali sopravvissuti, iniziata subito dopo l’incidente, da parte di elicotteri e di una flottiglia di navi da guerra non sembra ormai avere più possibilità di successo. L’agenzia di ricerca e soccorso indonesiana ha riferito di aver riempito finora cinque sacchi per cadaveri con resti umani e detriti dal luogo dello schianto nel Mar di Giava.
Intanto erano stati trovati resti e detriti al largo di Giacarta. Non sono ancora stati forniti dettagli sulle possibili cause dell’incidente da parte delle autorità, che hanno avviato estese operazioni di ricerca nonostante appaia improbabile la possibilità di trovare sopravvissuti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa mattina abbiamo rinvenuto oggetti appartenenti ai passeggeri e parti di cadaveri”, ha detto il portavoce della polizia Yusri Yunus aggiungendo che “si sta lavorando alle identificazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tempesta di neve in Spagna, quattro morti
Il governo chiede ai residenti di Madrid di stare a casa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
09:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a quattro il bilancio dei morti a causa della tempesta di neve ‘Filomena’ che si è abbattuta sulla Spagna, due a Madrid e due nella zona di Malaga. Lo riferiscono i media spagnoli.
Intanto il governo chiede ai residenti della capitale in particolare di “rimanere in casa”, mentre si fa fronte alla perturbazione più intensa da 50 anni.
Sono stati i ministri dell’Interno Fernando Grande Marlaska e quello dei trasporti José Luis µbalos ad insistere sulla necessità di adottare il massimo della precauzione possibile, sottolineando che la “situazione è grave”. Nella sola Comunità di Madrid sono 1500 le persone soccorse. Molto complicata la situazione della viabilità, con ripercussioni sulla rete stradale in tutto il paese e migliaia di auto rimaste intrappolate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: campagna vaccinazione Covid partirà il 16 gennaio
Oltre 600 mila operatori sanitari pronti alla somministrazione
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
09 gennaio 2021
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India avvierà la campagna di vaccinazione anti Covid-19 il 16 gennaio: lo rende noto il governo centrale in un comunicato.
I primi ad essere vaccinati saranno i lavoratori del settore sanitario e gli agenti delle forze di sicurezza, circa 30 milioni di persone, seguiti da tutti i cittadini di età superiore ai 50 anni.
Verranno poi immunizzati gli indiani sotto i 50 anni che soffrono di patologie croniche, e che costituiscono un gruppo di quasi 270 milioni.
Nelle scorse settimane il governo ha organizzato in tutto il paese una serie di esercitazioni per prepararsi alla campagna di vaccinazione, che sarà una delle più estese della storia del paese: oltre 600 mila operatori sanitari sono stati istruiti su come somministrare le dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: navi dei Pasdaran dispiegate nel Golfo
Nel quinto anniversario della cattura di forze americane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
09 gennaio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un certo numero di navi da guerra della Marina delle Guardie rivoluzionarie e delle forze Basij hanno solcato le acque del Golfo Persico intorno all’isola iraniana di Farsi per celebrare il quinto anniversario di forze Usa che, a bordo di due imbarcazioni avevano violato le acque territoriali dell’Iran”.
Lo ha detto oggi il comandante delle guardie, Ramezan Zirrahi, secondo il quale “circa 700 navi si sono recate all’isola Farsi per partecipare alla parata in occasione dell’evento accaduto il 12 gennaio 2016”.
I marinai americani furono rilasciati il ;;giorno dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, anticipo coprifuoco in altri 8 dipartimenti
Sono ormai 23 i territori in cui sarà vietato circolare dalle 18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
09 gennaio 2021
15:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per far fronte alla circolazione sempre alta del virus del Covid-19 e alla minaccia delle nuove varianti che arrivano da Gb e Sudafrica, la Francia ha deciso di anticipare il coprifuoco dalle 20 alle 18 in altri 8 dipartimenti. Diffusa la protesta dei rappresentanti locali contro il nuovo giro di vite che considerano inefficace.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Durante una visita a Tarbes, nei Pirenei, è stato il primo ministro Jean Castex ad annunciare l’anticipo del divieto di uscire di casa alle 18 in altri 8 territori che si aggiungono ai 15 in cui questa stretta sugli orari è entrata in vigore già da una settimana. Si tratta quasi esclusivamente di una fascia di regioni dell’est e centro-est della Francia a subire queste “misure difficili ma necessarie”, secondo Castex, preoccupato di “un’epidemia che non arretra o che si rafforza in qualche zona”.
I nuovi dipartimenti in cui da domenica si dovrà restare a casa dalle 18 sono l’Allier (centro), le Alpi-Alta Provenza (sud), la Cote-d’or (centro), l’Alto Reno e il Basso Reno (est), le Bouches-du-Rhone (la regione di Marsiglia, sud), il Cher (Centro) e il Vaucluse (sud-est).
A Parigi e nell’Ile-de-France – dove la circolazione del virus è elevata ma non allarmante – resta in vigore il coprifuoco dalle 20.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccinati regina Elisabetta e principe Filippo
Da un medico della casa reale al castello di Windsor
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La regina Elisabetta II e il principe Filippo sono stati vaccinati per il Covid-19. Lo comunica Buckingham Palace.
Una fonte vicina ai reali ha fatto sapere che il vaccino è stato somministrato oggi da un medico della casa reale al castello di Windsor. Elisabetta II ha 94 anni, il principe Filippo ne ha 99.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb supera 80 mila morti e 3 milioni di casi
Decessi quotidiani in calo ma sempre sopra quota 1.000
r
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
09 gennaio 2021
17:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Gran Bretagna supera gli 80 mila morti e i 3 milioni di contagi dall’inizio della pandemia.
Nonostante nelle ultime 24 ore il numero dei decessi sia in leggero calo, il dato resta sopra 1.000 (1.035 contro i 1.325 di ieri).
I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono stati 59.937 contro i 68.053 di ieri (con 620.000 tamponi), secondo i dati del governo.
Allarma anche l’aumento dei ricoveri con il rischio di saturazione degli ospedali. Secondo i media, il governo di Johnson e la polizia sono decisi a dare una stretta con multe e misure punitive effettive contro i trasgressori del lockdown appena reintrodotto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna: estradizione sempre più lontana per Puigdemont
Già esclusa per Puig, fuggito con lui in Belgio tre anni fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
17:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lluís Puig, l’ex ministro della Cultura della Generalitat, fuggito in Belgio da oltre tre anni, non sarà estradato in Spagna. La procura belga ha annunciato che non farà ricorso contro la decisione di negare la consegna alla giustizia spagnola, confermata due giorni fa da un tribunale.

Una decisione, secondo quanto riferisce El Pais, che segnerà presumibilmente ciò che accadrà con l’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont e con l’altro ex ministro catalano Antoni Comín.
Entrambi sono ancora oggetto di una richiesta di estradizione da parte della Spagna ma secondo il quotidiano spagnolo la decisione su Puig, che a differenza di Puigdemont e Comìn non gode dell’immunità da eurodeputato, farà da apripista anche per gli altri due.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tempesta di neve, stop voli a Madrid
Interrotto il traffico aereo da e per l’aeroporto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2021
20:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La tempesta di neve ‘Filomena’ che imperversa sulla Spagna ha costretto le autorità a interrompere il traffico aereo da e per l’aeroporto internazionale di Madrid Adolfo Suarez. Lo comunica la compagnia dello scalo.
Molti terminal dell’aeroporto sono fuori servizio, e si invitano i viaggiatori a nono recarsi allo scalo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:boom casi in California,a Los Angeles 1 su 10 ha virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 gennaio 2021
20:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boom di contagi in California, dove nella contea di Los Angels ormai quasi un residente su dieci ha il Covid. Presi d’assalto, gli ospedali sono stati costretti a chiudere le porte dei loro pronto soccorsi in alcuni casi, riporta il New York Times.
“Stiamo vivendo il nostro ‘New York moment'”, dice Robert Kim-Farley, esperto di malattie infettive dell’Università della California, riferendosi alla primavera scorsa quando New York era l’epicentro del Covid negli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova scossa di terremoto in Croazia, magnitudo 4.7
Epicentro sempre vicino la città di Petrinja
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
00:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata registrata alle 22:29 di ieri nel centro della Croazia, vicino Petrinja.
Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Invg) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 2 km a sudest della cittadina colpita dal violento terremoto di magnitudo 6.3 del 29 dicembre scorso.

Non si segnalano al momento ulteriori danni a persone o cose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Cnn: Pence non esclude ricorso a 25mo emendamento
Vicepresidente vuole preservarlo nel caso Trump più instabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 gennaio 2021
03:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mike Pence non esclude di invocare il 25mo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti.
Lo riporta la Cnn citando alcune fonti, secondo le quali il vicepresidente americano vorrebbe preservarlo nel caso in cui il presidente uscente Donald Trump divenisse più instabile.

Il 25mo emendamento delinea le procedure per la destituzione di un presidente se riconosciuto incapace di adempiere ai propri doveri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina, terremoto di magnitudo 6 nel nordovest
Forte scossa vicino al confine col Cile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
06:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 6 è stata registrata alle 00:54 ora locale (le 4:54 in Italia) nel nordovest dell’Argentina, al confine con il Cile.
Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 200 km di profondità ed epicentro non lontano dalla cittadina andina di San Antonio de los Cobres.

Al momento non sono disponibili informazioni su eventuali danni a persone o cose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: aereo caduto, rinvenuti resti umani e detriti
Nel Boeing schiantatosi c’erano 62 persone a bordo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
09:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Resti umani e detriti sono stati trovati oggi al largo della capitale indonesiana Giacarta, dove un Boeing che effettuava un volo interno si è schiantato in mare con 62 persone a bordo. L’aereo della compagnia locale Sriwijaya Air che collega Giacarta a Pontianak, nella parte indonesiana dell’isola del Borneo, aveva perso i contatti con i controllori del traffico aereo ieri verso le 14:40 ora locale (8:40 ora italiana), circa 4 minuti dopo il decollo.
Non sono ancora stati forniti dettagli sulle possibili cause dell’incidente da parte delle autorità, che hanno avviato estese operazioni di ricerca nonostante appaia improbabile la possibilità di trovare sopravvissuti. “Questa mattina abbiamo rinvenuto oggetti appartenenti ai passeggeri e parti di cadaveri”, ha detto il portavoce della polizia Yusri Yunus aggiungendo che “si sta lavorando alle identificazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kazakistan: oggi elezioni parlamentari, senza opposizioni
In visita, su invito kazako, delegazione deputati italiani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
10 gennaio 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Kazakistan va alle urne per le elezioni parlamentari tra forti tensioni data l’assenza delle opposizioni tra le liste. Almeno un partito al quale non è stato permesso di partecipare alla tornata elettorale stava pianificando un raduno pomeridiano nella capitale, Nur-Sultan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riporta Radio Liberty, secondo cui i critici del governo che chiedono già “proteste a livello nazionale”.
Il partito Nur Otan dell’ex presidente Nursultan Nazarbaev, al governo dal 1999, dovrebbe mantenere la sua posizione dominante nel Mazhilis, la camera bassa del parlamento. Insieme a Nur Otan (Patria Radiosa), altri quattro partiti politici fedeli al governo – Adal (Onesto), Auyl (Villaggio), Ak Zhol (Sentiero Luminoso) e il Partito popolare (ex Partito popolare comunista) – partecipano alle elezioni. L’unico partito politico ufficialmente registrato che si etichetta come gruppo di opposizione, il Partito Socialdemocratico Nazionale (OSDP), ha annunciato a novembre di boicottare le elezioni perché il panorama politico del Kazakistan continua ad essere dominato dalla “stessa” élite politica.
Secondo la Commissione Elettorale Centrale, quasi il 12 per cento degli elettori ha votato alle 10 del mattino circa. A seguire lo svolgimento delle elezioni, su invito dell’Ambasciata kazaka a Roma e della rappresentanza kazaka a Bruxelles, vi sono alcuni parlamentari italiani – Giovanni Russo (M5S) e Andrea Delmastro delle Vedove (FDI) e l’Europarlamentare Fulvio Martusciello (FI), presidente della Delegazione ai comitati di cooperazione parlamentare UE-Kazakistan, UE-Kyrgyzstan, UE-Uzbekistan e UE-Tagikistan e per le relazioni con il Turkmenistan e la Mongolia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Argentina, accordo per vaccino cinese Sinopharm
Un milione di dosi entro fine gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
11:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo dell’Argentina ha in fase di definizione l’acquisto entro la fine di gennaio di un milione di dosi del vaccino prodotto dalla compagnia statale cinese Sinopharm. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Telam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla fine di dicembre le autorità argentine hanno avviato una campagna di vaccinazioni, che ha riguardato oltre 100.000 persone, utilizzando il prodotto russo Sputnik V, di cui è imminente il prossimo arrivo a Buenos Aires di un ulteriore importante quantitativo.
Fonti a conoscenza della trattativa con Pechino hanno rivelato che il vaccino, conosciuto anche come appartenente al China National Biotech Group, dovrebbe arrivare in Argentina negli ultimi giorni di gennaio.
La trattativa con Sinopharm, hanno aggiunto le fonti, è stata avviata dopo uno scambio epistolare fra i presidenti di Cina e Argentina, Xi Jinping e Alberto Fernández, riguardante il rafforzamento della cooperazione bilaterale in campo sanitario contro il Covid-19.
Da parte sua confermando l’arrivo del vaccino, il ministro della Salute argentino, Ginés González García, ha comunicato che sono avanzate anche le trattative per importare un altro vaccino cinese, Sinovac, fabbricato in Brasile dall’istituto Butantan di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: ordigno su auto a Kabul, morti 3 giornalisti
Tra le vittime Zia Wadan portavoce Forze di protezione pubblica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
10 gennaio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giornalista afghano, portavoce delle Forze di protezione pubblica del paese (NPPF), Zia Wadan, è stato ucciso stamattina insieme a due colleghi a Kabul da una bomba che ha preso di mira il loro veicolo. Lo hanno riferito funzionari afghani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’omicidio di Zia Wadan, che in precedenza aveva lavorato per diversi media, sembra essere l’ultimo di una serie di assassinii mirati che stanno scuotendo l’Afghanistan, in particolare la capitale Kabul dove giornalisti, politici e attivisti per i diritti, sono stati sempre più presi di mira nonostante i colloqui di pace tra governo e talebani.
Wadan e i suoi colleghi sono rimasti uccisi nel traffico mattutino dell’ora di punta in una parte orientale della capitale. Nessun gruppo ha rivendicato l’attacco, ma il presidente Ashraf Ghani ne ha dato la colpa ai talebani. “Il picco di violenza da parte dei talebani è contro l’impegno per la pace e indica che il gruppo persegue ancora il suo atteggiamento da falco nel prendere vite innocenti e danneggiare le strutture pubbliche”, ha detto il palazzo presidenziale su Twitter, citando Ghani.
La National Public