Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie

CALCIO: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DALLE 10:37 DI DOMENICA 3 GIUGNO 2018, ALLE 01:22 DI OGGI, LUNEDì 4 GIUGNO 2018

Tempo di lettura: 8 minuti

Ultimo aggiornamento 3 Giugno, 2018, 23:21:52 di Maurizio Barra

Mondiali: Australia chiama ancora Cahill
Il giocatore del Millwall ha segnato nel 2006, 2010 e 2014

ROMA03 giugno 201810:37

– ROMA, 3 GIU – Il centrocampista australiano Tim Cahill avrà la possibilità di giocare il quarto Mondiale e anche di lasciare il segno, cioè segnare, come ha fatto nelle tre edizioni precedenti alle quali ha partecipato (2006, 2010 e 2014). Il 38enne veterano dell’Australia, che gioca in Inghilterra con la maglia del Millwall, è stato infatti incluso nella lista dei 23 comunicata dal ct degli australiani Bert Van Marwijk. Ne fa parte anche il 19enne Daniel Arzani, un ragazzo che ha la metà degli anni di Cahill.
Atalanta: Percassi,non seguo solo DefrelIl presidente sull’Europa: “Preliminari o amichevoli? Uguale”

BERGAMO03 giugno 201810:54

– BERGAMO, 3 GIU – “Defrel è uno dei quattro giocatori che stiamo osservando, dalla difesa all’attacco. Ma siamo ancora a giugno, interverremo dove servirà”. Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, fa il punto sulle strategie del club orobico, dopo avere dato il via alla dodicesima edizione della ‘Camminata nerazzurra’, organizzata dal club Amici dell’Atalanta. “Ci sono giovani al rientro dai prestiti, come Valzania e Pessina, che sono interessanti: abbiamo un’estate per valutarli – rimarca -. Barrow ormai è una realtà, non gioca le Final four del campionato Primavera solo perché è con la Nazionale del Gambia e mi risulta abbia pure segnato il gol della vittoria”. Circa il caso Milan e la possibile esclusione dei rossoneri dall’Europa League, il patron dei bergamaschi taglia corto: “Sportivamente l’accesso ai gironi se lo sono meritato loro. Per me fare i preliminari o qualche bella amichevole internazionale è la stessa cosa, perché voglio vedere la squadra giocare e anche vincere”.
Mondiali: tegola Belgio, Kompany va koStop del difensore con il Portogallo per un problema all’inguine

ROMA03 giugno 201811:29

– ROMA, 3 GIU – Brutta regola per il Belgio, a un paio di settimane dall’inizio del Mondiale. Il ct Roberto Martinez si è detto preoccupato per il problema all’inguine che ha costretto Vincent Kompany a chiedere la sostituzione ieri sera, nell’amichevole contro il Portogallo, aggiungendo che le visite mediche odierne scioglieranno il dubbio se potrà essere a disposizione per la Russia. “Ha avvertito una fitta all’inguine – ha detto Martinez -. Siccome non è un giovane calciatore, sa quando è ora di lasciare il campo. Ma devo dire che sono preoccupato. È un duro colpo che non meritiamo noi e nemmeno il nostro difensore centrale”, ha aggiunto il ct dei ‘Diavoli rossi’, dopo il pareggio per 0-0 con il Portogallo campione d’Europa in carica. Kompany è stato sostituito all’8′ della ripresa da Dedryck Boyata. Il 32enne difensore del Manchester City ha trascorso parecchio tempo in infermiera nelle ultime quattro stagioni, collezionando solo 42 presenze in Premier League.
Atalanta: Percassi, faremo possibileIn 15 mila hanno partecipato a Camminata nerazzurra a Bergamo

BERGAMO03 giugno 201812:13

– BERGAMO, 3 GIU – Oltre 15 mila persone hanno preso parte stamattina, a Bergamo, alla dodicesima edizione della ‘Camminata nerazzurra’, tradizionale appuntamento dei tifosi dell’Atalanta che parte dal Sentierone, uno dei più importanti e frequentati viali della città. Al via anche il presidente atalantino, Antonio Percassi. “È un evento che si ripete tutti gli anni e che porta bene. Il mercato? Siamo all’inizio della campagna acquisti, è ancora troppo presto, manca un mese all’avvio del ritiro. Ma faremo il possibile per non indebolire la squadra”, ha commentato. Grande gioia per Marino Lazzarini, presidente del Centro di coordinamento del Club Amici dell’Atalanta: “Questa marea di partecipanti ci ripaga degli sforzi, riempie di gioia i nostri duecento volontari che rendono possibile la riuscita della Camminata. È la festa che chiude un’altra grande annata: l’Europa era un sogno, ora è di nuovo realtà”.
United su Verratti, pronti 115 milioniCentrocampista PSG un anno fa era stato inseguito dal Barcellona

ROMA03 giugno 201812:55

– ROMA, 3 GIU – Marco Verratti è sempre sul punto di lasciare il PSG, almeno secondo le voci di mercato. Questa volta a mettere gli occhi sul centrocampista italiano, che ha 25 anni, almeno secondo quanto scrive il Mundo deportivo, che riprende una notizia del Mirror, è José Mourinho, allenatore del Manchester United. Il portoghese si dice disposto a far spendere al proprio club spendere 115 milioni, per convincere il Paris Saint-Germain a cedere il giocatore. Verratti la scorsa estate era stato a lungo corteggiato dal Barcellona, ma alla fine era rimasto a giocare in Ligue 1.
Per panchina Chelsea favorito è BlancRibadito no a Sarri per omofobia. La firma del francese è vicina

ROMA03 giugno 201815:25

– ROMA, 3 GIU – L’ex ct della Francia, Laurent Blanc, è vicino alla panchina del Chelsea. Lo riporta l’emittente britannica Sky Sports, che riprende quanto pubblicato da alcuni giornali come Sun e Daily Mail. Blanc, che in passato ha allenato anche il PSG, per i ‘Blues’ rappresenta la soluzione meno complicata dal punto di vista economico e anche quella più politicamente corretta. Infatti, il Chelsea, che comunque non voleva pagare la clausola di 8 milioni di euro al Napoli per liberare Maurizio Sarri, ha bocciato il tecnico toscano, anche per via di certe sue considerazioni omofobe e sessista, più volte ricordate in questi giorni dai media britannici. Così la società londinese, che è tutt’ora sotto inchiesta in patria, per problemi di bullismo e omofobia da parte di ex componenti lo staff tecnico come Graham Rix e Gwyn Williams, ha ritenuto non opportuno offrire l’incarico di tecnico a uno come Sarri che in passato si è lasciato andare a frasi che anche a Londra hanno avuto rilievo.
Bilardo ricoverato per crisi depressiveVinse da ct con l’Argentina la Coppa del mondo 1986 in Messico

BUENOS AIRES03 giugno 201815:37

– BUENOS AIRES, 3 GIU – Carlos Bilardo, 80 anni, ct dell’Argentina campione del mondo nel 1986 e vicecampione nel 1990, è ricoverato da giovedì scorso in una struttura di Buenos Aires, a causa di un “forte quadro depressivo”. Lo si è appreso da fonti mediche vicine alla famiglia del ‘Narigon’, come affettuosamente viene chiamato in patria l’ex allenatore.
Bilardo soffre anche di vuoti di memoria e il suo malessere si sarebbe acuito da quando non conduce più una trasmissione sull’emittente radiofonica ‘La Red’.
Mondiali:23 Russia,c’è 38enne IgnasevichCherchesov chiama anche brasiliano Fernandes,fuori i 2 tedeschi

MOSCA03 giugno 201816:57

– MOSCA, 3 GIU – Dzagoev e Cheryshev ce l’hanno fatta: il ct della Russia Stanislav Cherchesov li ha inclusi nella lista dei 23 convocati per il Mondiale di casa. Proprio Cheryshev, che gioca in Spagna nel Villarreal è uno dei due ‘stranieri’: l’altro è il portiere Vladimir Gabulov, che gioca in Belgio nel Bruges. I tedeschi Roman Neustaedter e Konstantin Rausch non sono riusciti a evitare il taglio, mentre c’è il brasiliano Mario Fernandes, che a suo tempo aveva detto no alla Selecao. A 38 anni Sergei Ignashevich sarà uno dei più anziani del Mondiale. Ci sono poi i gemelli Anton e Alexei Miranchuk.- portieri: Igor Akinfeev, Vladimir Gabulov, Andrei Lunyov;- difensori: Mario Fernandes, Vladimir Granat, Sergei Ignashevich, Fyodor Kudryashov, Ilya Kutepov, Andrei Semyonov, Igor Smolnikov;- centrocampisti: Denis Cheryshev, Alan Dzagoev, Yuri Gazinsky, Alexander Golovin, Daler Kuzyaev, Anton Miranchuk, Alexander Samedov, Alexander Yerokhin, Yuri Zhirkov, Roman Zobnin;- attaccanti: Artyom Dzyuba, Alexei Miranchuk, Fyodor Smolov.
Amichevole Brasile-Croazia 2-0Neymar in campo a inizio ripresa, segna al 23′ st. Poi Firmino

ROMA03 giugno 201818:07

– ROMA, 3 GIU – Torna Neymar e subito il Brasile ne risente in senso positivo. La Selecao ha infatti battuto la Croazia per 2-0 nell’amichevole giocata oggi ad Anfield, lo stadio del Liverpool. Dopo il primo tempo chiuso sullo 0-0, a inizio ripresa il ct Tite ha mandato in campo O Ney (al posto di Fernandinho), al rientro dopo l’infortunio dello scorso 25 febbraio con il Psg, e il giocatore lo ha ripagato con il bel gol, su passaggio di Coutinho, con cui al 23′ st ha sbloccato il risultato. Di Firmino, al 47′ st, il raddoppio dei brasiliani, per la gioia del pubblico dei Reds che invece, dodici minuti prima, aveva sonoramente fischiato Coutinho al momento della sostituzione con Fred. Segno che a Liverpool nessuno ha dimenticato quanto l’ex idolo abbia insistito per andarsene al Barcellona.
Domenica prossima a Vienna il Brasile giocherà un’altra amichevole, contro l’Austria che ieri ha battuto la Germania. Il 17 a Rostov l’esordio nel Mondiale, contro la Svizzera.
De Roon sfida azzurri, l’Italia miglioraCentrocampista Atalanta domani in campo con Olanda

TORINO03 giugno 201818:13

– TORINO, 3 GIU – “Contro la Francia ho visto un’Italia interessante: piano piano sta migliorando”. Il giudizio positivo di Marten De Roon, centrocampista olandese dell’Atalanta, impegnato domani sera nell’amichevole contro gli azzurri a Torino. “Venerdì ha avuto tante occasioni, è bello che qualcosa stia cambiando”, spiega il giocatore. Una sfida tra due grandi esclude dal Mondiale. “Qui in Italia è stato peggio, non succedeva da 60 anni – spiega -, ma è stato comunque un periodo triste per entrambe le nazionali. L’aspetto positivo è che nessun italiano mi poteva prendere in giro”, scherza il giocatore che ritrova tra gli azzurri Caldara, suo compagno all’Atalanta. “Non l’ho sentito, ma è bello che per la seconda volta di seguito sia titolare – conclude -, gli manderò un messaggio per congratularmi…”.
I 23 della Nigeria, ci sono Obi e SimyUn tocco d’Italia nelle Super Aquile.Promosso attaccante Crotone

VIENNA 3 GIU03 giugno 201819:13

– VIENNA 3 GIU – Ci sono anche gli ‘kitaliani’ Joel Obi e Simy, che in patria chiamano Nwankwo, nella lista dei 23 convocati della Nigeria per i Mondiali, resa nota dalla federcalcio nigeriana. Simy aveva esordito nella nazionale maggiore nell’amichevole di lunedì scorso con il Congo e ora il ct Gernot Rohr ha deciso di dargli fiducia. – portieri: Ikechukwu Ezenwa (Enyimba), Francis Uzoho (Deportivo La Coruna), Daniel Akpeyi (Chippa Utd); – difensori: Abdullahi Shehu (Bursaspor), Tyronne Ebuehi (Den Haag), Elderson Echiejile (Bruges), Bryan Idowu (Amkar Perm), Chidozie Awaziem (Nantes), William Ekong (Bursaspor), Leon Balogun (Brighton), Kenneth Omeruo (Kasimpasa); – centrocampisti: John Obi Mikel (Tianjin Teda), Ogenyi Onazi (Trabzonspor), Wilfred Ndidi (Leicester), Oghenekaro Etebo (Las Palmas), John Ogu (Hapoel Be’er Sheva), Joel Obi (Torino); – attaccanti: Ahmed Musa (Leicester), Kelechi Iheanacho (Leicester), Victor Moses (Chelsea), Odion Ighalo (Changchun), Alex Iwobi (Arsenal), Simy Nwankwo (Crotone).
Merkel fa visita a nazionale tedescaVisita lampo della Cancelliera a selezione in ritiro Alto Adige

CORNAIANO DI APPIANO (BOLZANO)03 giugno 201820:23

– CORNAIANO DI APPIANO (BOLZANO), 3 GIU – Visita lampo della Cancelliera tedesca, Angela Merkel, in Alto Adige per incontrare la nazionale tedesca, in ritiro prima dei Mondiali al Castel Weinegg a Cornaiano di Appiano, vicino Bolzano. Ad accoglierla c’erano lo juventino Sami Khedira, il team manager Oliver Bierhoff e il presidente della Federazione tedesca Reinhard Grindel.
La Merkel, appassionata di calcio e grande tifosa del ‘National Mannschaft’, è atterrata poco prima delle 18 a Bolzano dove a salutarla è arrivato il presidente della giunta altoatesina, Arno Kompatscher. Scortata dalle forze dell’ordine si è poi trasferita, poco dopo le 18.30, all’albergo 5 stelle per dare il saluto alla sua nazionale. Prima della cena la Cancelliera ha voluto brevemente uscire dall’albergo, superando le transenne, per salutare i tanti turisti e tifosi tedeschi che la stavano aspettando da ore sotto il sole. In serata è previsto il ritorno in Germania.
Nida in ritiro Italia, per gemellaggioBimbi Nazionale dell’Amicizia seguono allenamento a Vinovo

TORINO03 giugno 201821:22

– TORINO, 3 GIU – Foto di gruppo, oggi a Vinovo, per l’Italia di Roberto Mancini e la Nazionale Italiana dell’Amicizia (Nida). Alla vigilia dell’amichevole con l’Olanda, una rappresentanza della Onlus, che ha come impegno primario l’assistenza ai minori in difficoltà, è stata ricevuta nel ritiro degli azzurri, che hanno dato la possibilità ad alcuni ragazzi seguiti dall’associazione di assistere all’allenamento.
“Ringrazio il ct Mancini, il suo staff e tutti i giocatori per la sensibilità e l’attenzione che ci hanno dimostrato”, racconta Walter Galliano, che della Nazionale Italiana dell’Amicizia è il capitano. “I calciatori – dice – sono stati fantastici, hanno firmato autografi, fatto foto e, soprattutto, ci hanno consentito di assistere all’allenamento”. Un sogno che si avvera per questi ragazzi e che potrebbe continuare: “abbiamo proposto una sorta di ‘gemellaggio’ – spiega – per consentire ai ragazzi che seguiamo in tutta Italia di incontrare i loro beniamini in tutte le città in cui gli azzurri giocheranno”.
Playoff serie B: Venezia in semifinalePerugia sconfitto 3-0, ora per veneti doppia sfida col Palermo

VENEZIA03 giugno 201823:26

– VENEZIA, 3 GIU – Il Venezia di Pippo Inzaghi (squalificato, in panchina il vice D’Angelo) batte 3-0 il Perugia e prosegue nella sua marcia playoff: mercoledì, al Penzo, l’andata della semifinale col Palermo. I lagunari passano in vantaggio al 30′ pt, con un preciso destro di Stulac che si infila nel sette alla sinistra di Leali sugli sviluppi di un corner di Garofalo. Dopo un miracolo di Audero a tu per tu con Cerri in pieno recupero, i padroni di casa non corrono più rischi, visto che, nonostante l’allenatore umbro Nesta si giochi il tutto per tutto sbilanciando in avanti la squadra, la ripresa è di chiara marca lagunare, con il gol del 2-0 di Modolo al 29′ st (ribattuta ravvicinata sulla respinta di Leali sull’incornata di Andelkovic da corner di Syulac) e quello del 3-0 di Pinato al 37′ st, a chiusura di un contropiede di Zigoni. In pieno recupero, il Perugia sfiora il gol della bandiera con un palo interno colpito da Terrani con un tiro-cross.
Playoff serie C: fase nazionale ritornoSiena-Catania e Sud Tirol-Cosenza le due semifinali

ROMA03 giugno 201823:29

– ROMA, 3 GIU – Risultati delle gare di ritorno del secondo turno playoff della fase nazionale del campionato di calcio di serie C. Tra parentesi i risultati delle gara di andata.
Sud Tirol-Viterbese 2-0 (2-2) Sambenedettese-Cosenza 0-2 (1-2) Catania-Feralpi Salò 2-0 (1-1) Siena-Reggiana 2-1 (1-2) Siena qualificato in virtù della migliore classifica.
Mercoledi prossimo, 6 giugno, le semifinali di andata Siena-Catania e Sud Tirol-Cosenza. Le gare di ritorno domenica 10 giugno.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.