Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Usa, nuova strage con armi da fuoco: tre persone uccise nello Stato di Washington

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 25 Gennaio, 2023, 05:36:05 di Maurizio Barra

Ancora sangue negli Stati Uniti: l’ultimo episodio a Yakima, nello Stato di Washington, dove almeno tre persone sono morte nell’ennesima sparatoria. 

Un uomo, che stava cercando di entrare in una stazione di servizio, si è diretto in un negozio, ha estratto una pistola e ha sparato a due persone che stavano acquistando del cibo, uccidendole. Poi, una volta all’esterno, ha sparato a una terza, che è morta, e a un’auto in transito, prima di allontanarsi.

La Cnn riporta le parole del capo della polizia locale, Matt Murray: “C’è un sospetto, per ora è in fuga, gli agenti stanno lavorando su forti indizi”. “Questa è una persona pericolosa e il suo comportamento è casuale, c’è pericolo per la comunità” ha poi aggiunto Murray, precisando che la polizia al momento non ha un movente per l’aggressione. “Sembra essere un fatto casuale, non c’era alcun conflitto apparente: l’uomo, appena è entrato, ha iniziato a sparare”. La polizia annuncia che a breve rilascerà le foto dell’indiziato e il video dell’attacco.

L’ennesima strage provocata da armi da fuoco conferma un drammatico inizio d’anno per gli Stati Uniti, dove le sparatorie di massa continuano a susseguirsi ora dopo ora lasciando una scia di vittime. A nulla servono i moniti del presidente Joe Biden che, ancora una volta, ha strigliato il Congresso, chiedendo a deputati e senatori di attuare presto una stretta sulle armi e imporre un bando sui fucili d’assalto. È la California lo Stato più devastato dalle sparatorie di massa in questo terribile gennaio: ben tre in meno di 72 ore. L’anno appena iniziato segna un record: ai dati del Gun Violence Archive, gruppo senza scopo di lucro che monitora la violenza legata alle armi, ci sono
state finora 39 sparatorie di massa, contando cioè quelle in cui sono rimaste ferite o uccise quattro o più persone, escluso il tiratore.
 

source

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.