Aggiornamenti, Calcio, Notizie, Sport, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

'Green project',5 anni a Piazza di Siena tra arte e biodiversità

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 26 Maggio, 2023, 19:57:29 di Maurizio Barra

(ANSA) – ROMA, 26 MAG – E’ il 2018 quando, nel nome di un
nuovo e rivoluzionario concept – il ‘Green Project PDS’ – prende
forma un modello di evento sportivo proprio con il concorso di
Piazza di Siena. Un progetto di bioarchitettura a impatto zero,
con l’utilizzo di materiali ecosostenibili e una vision
complessiva tale da creare un colpo d’occhio simile a quello dei
primi concorsi degli anni ’20. Scompare la sabbia silicea
sull’ovale di gara e torna l’erba, gli organizzatori – Fise e
Sport e Salute Spa – stipulano un accordo con Roma Capitale per
la manutenzione e la cura dell’area di Piazza di Siena tutto
l’anno. Vengono restaurate le antiche tribune attorno all’ovale
che torna ad essere luogo di sport, svago e socializzazione. E
poi, la cura del verde, gli interventi di ripristino murario,
una nuova staccionata lungo tutto il perimetro. Anche l’area del
Galoppatoio – che diverrà teatro di gare equestri ma anche
‘stadio’ del Polo – viene completamente recuperato e riportato
all’antico splendore. L’altra svolta, riguarda il pubblico:
assistere alle gare è gratuito, sulle tribune o sui declivi
attorno al campo gara. Il rapporto con arte cultura è stretto:
dallo Gnam al Museo di Villa Borghese, alla celebrazione dei 500
anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, con le rivisitazioni
di artisti contemporanei del Cavallo di Leonardo. Anche impegno
per la biodiversità. Il recupero della Valle dei Platani è un
progetto straordinario, realizzato con l’aiuto dell’associazione
degli ‘Amici di Villa Borghese’. Con il progetto ‘ZeroDIE’ viene
rimossa la ghiaia sull’anello attorno all’ovale e sostituita con
il manto erboso. Nel 2023 l’anello d’erba diventa un tutt’uno
con l’Ovale, grazie alla rimozione della staccionata in castagno
e un nuovo impianto di manto erboso. Un ‘Ovale senza barriere’.
   
La mostra dell’Acqua Felix, nota come ‘Fontana dei Leoni’ viene
restaurata e recuperata, al pari delle mura della Piazza. Il
restauro riporta alla luce i bassorilievi, le fontane con le
teste di drago e le opere marmoree rosa delle vasche di valore
artistico inestimabile. Inoltre, Sport e Salute firma un accordo
con Roma Capitale per la manutenzione del ‘verde orizzontale’
dell’area che da Piazza di Siena accarezza Via Pinciana. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.