Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Usa. Contro Mike Tyson una nuova accusa di stupro

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 25 Gennaio, 2023, 05:24:38 di Maurizio Barra

Nuova accusa di stupro per Mike Tyson. Una donna ha presentato – all’inizio di gennaio presso il tribunale civile della contea di Albany – una denuncia civile in cui sostiene che l’ex campione di boxe americano l’avrebbe violentata all’interno di una limousine nei primi anni ’90, vicino a New York. E chiede cinque milioni di dollari di danni. 

La presunta vittima ha insistito per rimanere anonima perché teme di essere “attaccata dai media e da tutti i fan” di   Tyson. La donna ha potuto procedere per vie legali grazie a una legge dello Stato di New York – entrata in vigore alla fine di novembre – che consente, per un anno, alle vittime di violenza sessuale di rivendicare un processo civile senza timore di prescrizione.

In una breve testimonianza datata 23 dicembre 2022 e allegata al procedimento, la denunciante afferma di aver incontrato il pugile “nei primi anni ’90” in una discoteca, per poi averlo seguito nella sua limousine, dove l’avrebbe aggredita prima di stuprarla. E accusa di aver riportato “postumi fisici e soprattutto psicologici che l’hanno perseguitata per anni”. 

Tyson fu già accusato di stupro e condannato nel 1992. Il Tribunale lo riconobbe colpevole di violenza sessuale nei confronti di Desiree Washington, all’epoca, reginetta di bellezza. La pena di 10 anni di reclusione, di cui 4 sospesi, fu scontata dall’ex pugile nel carcere di Plainfield.

Nato a Brooklyn nel 1966, Tyson ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza “come un piccolo criminale prima di diventare il campione indiscusso dei pesi massimi negli anni ’80”, terrorizzando i suoi avversari con la sua furia sul ring e la sua fenomenale potenza di pugni.

Ma dopo il carcere, Mike Tyson non è più riuscito a mantenere i suoi titoli, battuto in particolare nel 1996 da Evander Holyfield, durante un match memorabile dove gli morse l’orecchio fino a farle sanguinare. Nel novembre 2020 è tornato sul ring, a 54 anni, contro Roy Jones Jr (51), con un pareggio.

 

source

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.