Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

DALLE 10:49 ALLE 12:37

DI MARTEDì 06 NOVEMBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ue, danni da riso Birmania-Cambogia
Centinaio, lavoreremo per avere conferma definitiva

Frana nel Verbano, stop strada SvizzeraA Cannero. Ancora piogge, Lago Maggiore rischia esondazione

Moncalieri, Po oltre livello di guardiaSindaco Montagna, monitoriamo situazione con protezione civile

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

BRUXELLES

– La Commissione Ue dà ragione ai produttori italiani di riso: c’è stato danno economico causato dalle importazioni a dazio zero da Cambogia e Birmania, paesi per i quali potrebbe essere presto ristabilito il dazio. Sono le conclusioni dell’indagine iniziata nel marzo scorso dall’Esecutivo europeo, che ora proporrà al voto dei 28 il ripristino dei dazi ai due Paesi asiatici. Lo riferiscono fonti Ue.
“La Commissione ha chiuso l’indagine salvaguardia riso – scrive su twitter il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio – riconoscendo il danno alla risicoltura italiana e con la proposta di ripristinare per tre anni i dazi. Nei prossimi giorni lavoreremo per avere la conferma definitiva”.
– CANNERO (VCO)

– Una frana, causata dalle abbondanti precipitazioni, ha interrotto la Statale 34 del Lago Maggiore nel territorio di Cannero (VCO), nel Verbano. La frana si è staccata verso le 10 dalla parete rocciosa a poca distanza della località Castelli di Cannero. La viabilità è interrotta, sul posto vigili del fuoco e forze dell’ordine. La strada collega Verbania a Locarno, in Canton Ticino, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, il cui livello continua a salire.
A causa delle piogge, nelle ultime ore il lago è passato da 177 a 180, 5 centimetri. Secondo le simulazioni effettuate in base alle precipitazioni previste nelle prossime ore, nella notte tra mercoledì e giovedì dovrebbe raggiungere i 195,5 metri, ovvero 5,5 metri sopra lo zero idrometrico. Si ipotizza che possa quindi invadere la passeggiata a Pallanza.
– TORINO

– Po oltre al livello di guardia, a Moncalieri, comune alle porte di Torino, che ha attivato il Centro Operativo Comunale per gestire e monitorare la situazione. Lo rende noto il sindaco, Paolo Montagna, su Facebook.
“Stiamo monitorando da giorni la situazione del maltempo, in costante contatto con Aipo e Protezione Civile della Regione Piemonte”, scrive sul social il primo cittadino. Il Po ha superato il livello di guardia (5,34 metri alle ore 10.15) ma è ancora distante dal livello di pericolo (6,40 metri). “La Protezione Civile presidia Lungo Po Abellonio, il cui accesso al parco è stato interdetto, e gli altri luoghi sensibili del territorio”, prosegue il sindaco Montagna.
Non ci sono, al momento, limitazioni alla viabilità e ponti e sottopassi sono percorribili. “In ogni caso, siamo sul campo per verificare tutte le situazioni”, conclude il primo cittadino, che invita i cittadini a “evitare la presenza su sponde dei fiumi, aree limitrofe e i piani interrati delle zone adiacenti ai corsi d’acqua”.  [print-me title=”STAMPA”]