Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

È morto Raphael Mechoulam, pioniere degli studi sulla marijuana: fu il primo a isolare il Thc

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 12 Marzo, 2023, 17:32:26 di Maurizio Barra

Il biologo e chimico israeliano Raphael Mechoulam, considerato il padre degli studi sulla marijuana, pioniere delle ricerche sulla cannabis dopo aver isolato nel 1964 il principio attivo del tetraidrocannabinolo (THC) e poi aver scoperto i primi cannabinoidi endogeni, è morto giovedì 9 marzo a Gerusalemme all’età di 92 anni. La scomparsa, come riferisce The Times of Israel, è stata annunciata dall’American Friends of the Hebrew University, dove Mechoulam ha contribuito a formare il Centro multidisciplinare per la ricerca sui cannabinoidi dell’Università Ebraica nel 2017.

All’inizio degli anni Sessanta lo scienziato di origine bulgara (era nato a  Sofia, in Bulgaria, il 5 novembre 1930 ed emigrato con la famiglia in Israele nel 1949) Raphael Mechoulam fu sorpreso a trasportare cinque chilogrammi di “superbo hashish libanese di contrabbando”, come lo definì lui, su un autobus da Tel Aviv a Rehovot, in Israele. Ma non aveva intenzione di fumare quella droga. All’epoca Mechoulam era un ricercatore alle prime armi, desideroso di esplorare la scienza della cannabis, una pianta stigmatizzata di cui non si conoscevano ancora le proprietà mediche specifiche. Nel corso dei decenni è diventato il principale ricercatore sulla cannabis, le cui scoperte sulla sostanza psicoattiva hanno contribuito a facilitarne l’ingresso fuori dalla controcultura e nel mainstream.

“La maggior parte delle conoscenze umane e scientifiche sulla cannabis sono state accumulate grazie al professore Mechoulam – ha dichiarato il presidente dell’Università Ebraica, Asher Cohen, in un comunicato – Ha aperto la strada a studi rivoluzionari e ha avviato la cooperazione scientifica tra i ricercatori di tutto il mondo. Mechoulam è stato un pioniere acuto e carismatico”.

Gli studi per isolare il Thc

Come professore alla Hebrew University School of Pharmacy, Mechoulam e il suo gruppo di ricerca hanno isolato il THC, il componente psicoattivo della cannabis, e il cannabidiolo, o CBD, un ingrediente attivo della cannabis con una serie di benefici medicinali. È stato anche il pioniere dello studio del sistema cannabinoide del corpo, che produce sostanze chimiche simili al THC per aiutare a regolare l’appetito, gestire il dolore e far funzionare il sistema immunitario.

Quando Mechoulam scoprì di più sulla cannabis e sulla sua efficacia nell’alleviare i sintomi del cancro, dell’epilessia e di altre malattie, si lamentò del fatto che le severe leggi sulle droghe negli Stati Uniti e in altre parti del mondo soffocassero la ricerca e tenessero i derivati della cannabis fuori dal mercato. L’industria e la scienza della cannabis terapeutica “devono seguire le linee di pensiero e di sviluppo della medicina e i percorsi medici moderni – dichiarò al ‘New York Times’ nel 2017 – Israele ha più studi clinici degli Stati Uniti al momento, il che è ridicolo”.

 

source

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

1 pensiero su “È morto Raphael Mechoulam, pioniere degli studi sulla marijuana: fu il primo a isolare il Thc”

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.