Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 08:10 ALLE 11:08

DI SABATO 12 GENNAIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: shutdown, il più lungo nella storia
Al 22mo giorno, 800.000 dipendenti pubblici senza stipendio

12 gennaio 201908:10

– E’ ufficiale: alle 00:01 di oggi ora americana (le 6:01 in Italia), vale a dire all’inizio del suo 22mo giorno, il parziale shutdown del governo federale Usa è diventato il più lungo mai registrato nella storia del Paese.
Ieri per la prima volta circa 800.000 dipendenti pubblici coinvolti nella semiparalisi delle attività amministrative non hanno ricevuto lo stipendio. Molti sono scesi in piazza a protestare: a causare ulteriore ansia e frustrazione è il fatto che non si sa quanto il blocco potrebbe durare.
Intanto, i sindacati dei dipendenti federali hanno fatto causa al governo, accusandolo di violare le leggi sul lavoro richiedendo ai dipendenti ritenuti “essenziali” di continuare a lavorare senza stipendio.
L’azione legale, riportano i media americani, è stata depositata dai sindacati che rappresentano i lavoratori federali, ovvero la National Federation of Federal Employees, la National Association of Government Employees SEIU e la National Weather Service Employees Organization.
Parigi, esplosione zona opera, feritiIn fiamme un intero palazzo, si cercano cause

PARIGI12 gennaio 201909:37

– Una fortissima esplosione ha scosso pochi minuti fa a Parigi l’intero quartiere dell’Opera. Sembra sia avvenuta in una boulangerie nella rue de Trevise, non lontano dal teatro delle Folie Bergere. Un palazzo è in fiamme, parecchi i feriti.
Gilet gialli ora diretti a ParigiA piedi verso Bastiglia, poi Champs-Elysees

PARIGI12 gennaio 201910:06

– I gilet gialli, per il 9/o atto della loro protesta, sono riuniti a Bercy, periferia di Parigi, ai piedi del ministero dell’Economia e Finanze. I primi gruppi arrivati sono pacifici e a volto scoperto. Secondo uno dei leader, Eric Drouet, sono diretti a Bastiglia, quindi agli Champs-Elysees e all’Arco di Trionfo.
Parigi:esplosione causata da fuga di gasLo hanno reso noto fonti della polizia

PARIGI12 gennaio 201910:09

– L’esplosione a Parigi che ha provocato il ferimento di numerose persone in pieno centro, è stata provocata da una fuga di gas. Lo hanno reso noto fonti della polizia.
20 feriti nell’esplosione di ParigiPrimo bilancio. Diversi gli incendi divampati nel palazzo

PARIGI12 gennaio 201910:31

– Ci sono 20 feriti nell’esplosione avvenuta in una boulangerie di Parigi questa mattina, probabilmente dovuta a una fuga di gas. Lo ha detto alla tv France 3 una fonte della polizia.
Fra questi feriti, due sono gravissimi, 7 sono gravi e 11 risultano feriti in modo leggero.
Ragazza saudita in fuga sarà accolta in CanadaIeri sera la partenza dalla Thailandia

BANGKOK12 gennaio 2019 11:05

– La diciottenne saudita in fuga dal suo paese e dalla sua famiglia, al momento rifugiata in Thailandia, partirà questa sera per il Canada. L’Unhcr ha riconosciuto lo status di rifugiata a Rahaf Mohammed al-Qunun.La diciottenne era stata fermata lo scorso fine settimana nell’area di transito dell’aeroporto di Bangkok mentre tentava di partire per l’Australia temendo per la sua incolumità, avendo abiurato la religione islamica, reato punibile con la pena capitale in Arabia Saudita, e avendo anche denunciato abusi fisici e psicologici da parte di familiari
Il Canada di Justin Trudeau continua ad essere un esempio di accoglienza e ospitalità per immigrati e rifugiati, in contrasto con gli Usa di Donald Trump e vari Paesi europei. Ottawa ha deciso anche di spalancare le porte ad oltre un milione di nuovi residenti permanenti nei prossimi tre anni, vale a dire quasi l’1% della popolazione del Paese ogni anno.        [print-me title=”STAMPA”]