Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento 15 Dicembre, 2019, 02:43:03 di Maurizio Barra

Tempo di lettura: 21 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:30 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 02:43 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: aggredì dirigente Catania,daspo 10 anni tifoso etneo
Episodio su traghetto durante viaggio per trasferta a Potenza

REGGIO CALABRIA14 dicembre 2019 00:30

– Il Questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone ha emesso un Daspo della durata di dieci anni a carico di Rosario Piacenti, di 54 anni, tra i leader degli “irriducibili” del Catania, che il 27 novembre scorso, a bordo di un traghetto in servizio sullo Stretto di Messina, ha aggredito l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco.
L’aggressore e la vittima, assieme ad altri sostenitori della squadra etnea, erano diretti a Potenza per assistere all’incontro Potenza-Catania valido per la Coppa Italia.
Piacenti dopo avere individuato l’amministratore della società etnea al bar del traghetto, come si vede in un filmato, gli si è avvicinato e lo ha preso a schiaffi. L’aggressore è stato arrestato a Villa San Giovanni da personale della Digos e del locale Commissariato di Ps. Il destinatario del Daspo dovrà presentarsi alla stazione Cc di Aci Catena in occasione di tutte le partite che vedranno impegnata la squadra etnea.

Calcio: tifosi Parma disertano trasferta per caro bigliettiProtesta per prezzi dei ticket, ritrovo al Tardini con radioline

PARMA14 dicembre 201912:39

– Il match fra Napoli e Parma è a rischio per i danni al San Paolo causati dal maltempo, ma se la partita si dovesse giocare lo stadio non vedrà i rappresentanti del tifo organizzato del Parma che hanno deciso di disertare la trasferta come forma di protesta per il caro prezzi dei biglietti.
Il tifo organizzato crociato, sempre che si giochi, si ritroverà quindi di fronte allo stadio Tardini di Parma alle ore 18 e seguirà la partita “come si faceva un tempo – scrivono sui social – con radioline, panini, birre e bevande calde. Lo facciamo anche per dire no allo strapotere delle pay tv”. Gli ultras del Parma (Boys 1977) e il Centro di Coordinamento dei Parma Clubs hanno deciso di non supportare la squadra a Napoli visti i prezzi del settore ospiti decisi dal club partenopeo (40 euro). “Dicono di voler riportare le famiglie allo stadio e poi impongono prezzi che non ci si può certo permettere visti anche i costi di recarsi in trasferta – spiega Angelo Manfredini, presidente del Centro di Coordinamento – La Uefa impone per le gare di coppa prezzi uguali per ospiti e tifosi di casa, perché nel campionato di serie A non succede?” Sulla stessa linea Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, che sottolinea come “si faccia di tutto per allontanare le tifoserie dallo stadio. In più gli impianti di calcio non sono certo accoglienti”.

Calcio:Berlusconi,Ibrahimovic al Milan? Spero venga al MonzaLeader FI sulle voci del possibile arrivo di Zlatan in rossonero

MILANO14 dicembre 201912:56

– “Io spero che venga al Monza”. Così Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia e presidente della squadra del Monza, ha risposto, a margine del suo intervento al Palazzo delle Stelline di Milano, commentando la trattativa sul possibile ritorno di Zlatan Ibrahimvic al Milan.

Calcio: Pioli, su mercato ci faremo trovare prontiMilan dorme in hotel, migliore situazione logistica

CARNAGO (VARESE)14 dicembre 201915:12

– Stefano Pioli non replica all’ex patron del Milan Silvio Berlusconi che spera di portare Ibrahimovic al Monza (“se l’ha detto lui cosa posso dire io? Ha espresso il suo desiderio, io lavoro bene con la squadra”) ma afferma che la dirigenza “si farà trovare pronta” per gennaio: “Con la società c’è un ottimo confronto quotidiano, se c’è la possibilità di migliorare lo faremo. Oggi conta solo la crescita della squadra. A gennaio risponderò sul mercato, forse, perché anche allora avremo un ciclo terribile di partite”. Pioli, nella conferenza stampa pre-Sassuolo, annuncia che la squadra questa sera non dormirà a Milanello ma in un hotel del centro: “E’ stata una mia richiesta, abbiamo lavorato molto bene in settimana. Stasera ci ritroviamo a Milano così avremo un trasferimento meno lungo domani, logisticamente è la soluzione migliore”. Pioli conferma per la terza volta consecutiva la stessa formazione: “Non è facile lasciare qualcuno fuori ma se verranno confermati gli undici significa che i loro allenamenti sono stati di alto livello, tutti i giocatori stanno lavorando con intensità ed attenzione, dobbiamo insistere su questa strada. Possiamo ancora crescere tanto”.
Calcio: Torino col Verona cerca conferme, Belotti recuperatoMazzarri, avversario tosto, non è detto che confermerò tutti

ORINO14 dicembre 201915:22

– Il Torino recupera capitan Belotti per la difficile trasferta sul campo del Verona. “Sta bene, è a disposizione da giovedì e possono contare su di lui al 100%”, dice alla vigilia della partita Walter Mazzarri, che mescola le carte. “Zaza? Merita la riconferma come tutti quelli che hanno vinto la settimana scorsa – afferma – poi in settimana ho avuto anche altre risposte, per cui devo valutare. Non è detto che confermerò tutti, valuterò fino all’ultimo e domani vedrete che scelte farò”.
I granata appaiono in ripresa dopo le vittorie consecutive contro Genoa e Fiorentina. “Le vittorie aiutano a migliorarsi.
Quando si vince e correggi un giocatore, la prende in un altro modo rispetto a quando perde – afferma – Mi aspetto che qual che si è visto con la Fiorentina si migliori contro il Verona”.
Molto dipenderà, però, anche dalla squadra di Juric: “gioca bene, è una delle rivelazioni col Cagliari. Hanno meno punti di quelli che meritano, dobbiamo stare attenti”, sostiene Mazzarri, che nonostante la vittoria domenica scorsa è stato contestato dai tifosi del Toro. “Rispetto tutte le opinioni, la cosa importante – replica – è che siano tutelati i miei giocatori”.
Calcio: Milan, Scaroni incontra Papa per progetto socialePresentato ‘Pelota de Trapo’ a cui parteciperà Fondazione Milan

14 dicembre 201915:45

– MILANO

– Il presidente del Milan Paolo Scaroni, insieme all’ad Ivan Gazidis e al CFO Zvonimir Boban, ha incontrato ieri Papa Francesco in occasione della presentazione del progetto “Pelota de Trapo” – Educate for Life, l’iniziativa della Fondazione Pontificia per rilanciare l’impegno educativo attraverso scuola e sport. Al progetto parteciperà anche Fondazione Milan, che affiancherà Scholas Occurrentes e Think Equal per veicolare i valori sociali ed emotivi dello sport ai giovani.
Al termine dell’incontro, il Papa ha ricevuto in dono da Scaroni la maglia celebrativa del 120° anniversario della fondazione del Club e il libro “Sempre Milan”, mentre il Pontefice ha donato alla delegazione rossonera la “Pelota de Trapo”, la palla di stracci, simbolo delle umili ma potenti virtù dello sport.
“Incontrare il Santo Padre è stata un’emozione grandissima che ci ha toccato nel profondo e trasmesso una grande energia – le parole di Scaroni dopo l’incontro -. Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito di Papa Francesco a pensare ad un progetto sul tema della ‘Pelota de Trapo’, la palla di stracci che rappresenta la forza e la gioia che questo strumento, seppur umile, può portare ai più bisognosi. Siamo orgogliosi che Fondazione Milan possa contribuire a migliorare la vita di tante persone”.

Premier: Liverpool-rullo compressore, 16/a vittoriaI ‘Reds’ battono il Watford e vanno a +10 punti sulla seconda

14 dicembre 201917:57

– Il Liverpool batte anche il Watford (2-0) e conquista la 16/a vittoria su 17 partite della Premier League. Sul terreno di Anfield Road, la squadra di Juergen Klopp è andata in vantaggio dopo 38′ con Salah e ha raddoppiato al 45′ della ripresa con lo stesso attaccante egiziano, ex Roma e Fiorentina. I ‘Reds’ salgono a 49 punti, contro i 39 del Leicester, che oggi ha pareggiato 1-1 in casa con il Norwich City (vantaggio ospite del finlandese Pukki, pari casalingo grazie a un autogol del portiere Krul), e i 32 del Manchester City, che sarà impegnato domani a Londra contro l’Arsenal (alle 17,30). Frena bruscamente il Chelsea – che resta a 29 lunghezze in classifica – sconfitto in casa dal Bournemouth per 1-0 (gol nel finale di Gosling). LEGGI ANCHE: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Liga: il Barcellona frena, 2-2 con la Real Sociedad
Adesso i catalani sono a +1 sul Real, che giocherà domani

14 dicembre 201918:05

– Il Barcellona rischia di perdere, di vincere e alla fine pareggia 2-2 sul terreno dell’Anoeta di San Sebastian, nei Paesi Baschi, con la Real Sociedad allenata da Imanol Alguacil. I blaugrana, oggi in maglia verde, vanno sotto al 12′ per un rigore di Oyarzabal, ma pareggiano prima della chiusura del primo tempo con Antoine Griezmann. Nella ripresa, al 4′, Suarez – su assist di Messi – regala il vantaggio alla squadra di Ernesto Valverde che viene però raggiunta dallo svedese Isak al 17′. Nell’attesa che domani sera (stadio Mestalla, alle 21) il Real Madrid giochi a Valencia, i catalani si portano al comando solitario della Liga con 35 punti in 16 partite, mentre i ‘blancos’ sono a -1 e il Siviglia – che giocherà domani alle 18,30 in casa contro il Villarreal – a 31.
La Real Sociedad è sempre quarta a 28.

Calcio: Conte; OdG e Ussi, intervenga procura FigcArt.21 Costituzione viene prima di ogni legge

4 dicembre 201918:45

– “Il rispetto che il mondo del calcio proclama anche sulle maglie è una cosa seria. Se fosse un gioc, qui il flipper sarebbe andato in tilt.Intervenga subito la Procura federale, perchè dire che l’atteggiamento del signor Conte allenatore dell’Inter è inaccettabile, maschera l’indignazione e resta senza conseguenze”. Così l’Ordine dei giornalisti e l’Unione stampa sportiva, con una nota dei rispettivi presidenti, Carlo Verna e Luigi Ferrajolo, prendono una dura posizione sulla scelta dell’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, di annullare la conferenza stampa alla vigilia della partita con la Fiorentina per protesta contro il Corriere dello Sport. In una nota del club, si chiedeva ai media “più rispetto”, definendo ‘offensive’ le parole contenute in una lettera di un tifosi pubblicate ieri e quelle del commento di Italo Cucci. “Occorrono – aggiungono in risposta Ordine e Ussi – provvedimenti come avemmo modo di esporre parlando nei giorni scorsi a un seminario dell’Ussi, alla presenza del presidente Gravina. L’articolo 21 della costituzione viene prima di ogni legge e di tutte le carte federali.Non accettare le critiche del singolo sarebbe di per se’ deprecabile, peraltro si parla di uno stimatissimo professionista dell’informazione, maestro di tanti.
Arrivare all”arroganza di voler punire la stampa nel suo complesso,come discriminazione di categoria, annullando senza preavviso coi colleghi sul posto la conferenza prevista è un offesa anche ai cittadini, destinatari dell’informazione in democrazia, che non può restare impunita”. “Da un lato – conclude la nota – ci aspettiamo delle scuse formali di Antonio Conte entro il post partita, dall’altro chiediamo anche cosa ne pensi del comportamento del suo milionario dipendente una gloriosa società come l’Inter”.

Rigore non concesso, protesta del BarcellonaPer la gestione della Var nella sfida con la Real Sociedad

14 dicembre 201919:15

– Il Barcellona è indignato dalla direzione arbitrale di Antonio Alberola Rojas che non ha concesso un rigore – apparso ai più netto – per una trattenuta su Gerald Piqué durante la sfida dell’Anoeta contro la Real Sociedad, finita 2-2. Secondo il Mundo Deportivo, domani il presidente del club blaugrana Josep Maria Bartomeu invierà una lettera di protesta “sull’uso della Var” al presidente della Federcalcio, Luis Rubiales, per protestare formalmente. Il club catalano fa notare all’organismo che gestisce il calcio in Spagna di “essere stato uno dei club che hanno lavorato di più per l’implementazione della tecnologia nel calcio spagnolo, in modo da evitare errori e ingiustizie”.

Serie A: Genoa-Sampdporia 0-1Ha deciso derby della Lanterna un gol di Gabbiadini nel finale

14 dicembre 201922:52

– Sampdoria batte Genoa 1-0 (0-0) nel terzo anticipo odierno della 16/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Luigi Ferraris di Genova. Ha deciso la stracittadina un gol di Manolo Gabbiadini al 40′ del secondo tempo.

Liga: Atletico Madrid senza problemi, 2-0 all’OsasunaLa squadra di Simeone in gol nella ripresa con Morata e Niguez

4 dicembre 201923:12

– L’Atletico Madrid ha battuto in casa l’Osasuna di Pamplona per 2-0, andando in gol entrambe le volte nel secondo tempo. Al 22′ ha fatto centro Alvaro Morata e al 30′ ha raddoppiato Saul Niguez. Con questo successo la squadra di Diego Simeone si porta a 29 punti (in 17 partite) nella classifica della Liga, sistemandosi a -2 dal Siviglia, che giocherà domani.

Ranieri: “Essere ultimi non era facile, ora lottiamo”Tecnico della Samp: “Dobbiamo continuare così senza distrarci”

14 dicembre 201923:39

– “Mercoledì c’è una signora squadra che si chiama Juve, non possiamo distrarci, speriamo di continuare così. Quando sono arrivato ho cercato di dare serenità, sicurezza e consapevolezza alla squadra. Quagliarella mi ha chiesto il cambio, Ramirez aveva avuto 40 di febbre in settimana. Anche Gabbiadini aveva avuto qualche problema. Fuori sono tranquillo, poi magari nello spogliatoio…”. Così Claudio Ranieri, parlando a Sky Sport, dopo la vittoria nel derby sul Genoa.
“I giocatori vanno aiutati sotto l’aspetto psicologico: essere ultimi in classifica non è facile, adesso siamo tornati a lottare e questo è molto importante – aggiunge l’allenatore dei blucerchiati -. I ragazzi questo 4-4-2 lo digeriscono bene, abbiamo giocatori molto validi sull’esterno, mi sembra questa la formula più idonea per togliersi da questa situazione”.
“Dobbiamo essere determinati e lucidi, per lottare fino all’ultima di campionato”, conclude.

Thiago Motta: “Nessuno avrebbe meritato di vincere”Allenatore del Genoa: “Il pareggio sarebbe stato più giusto”

14 dicembre 201923:40

– “Il pari stasera sarebbe stato il risultato più giusto, nessuno meritava di vincere”. Lo dice Thiago Motta, allenatore del Genoa, parlando a Sky Sport dopo la sconfitta nel derby della Lanterna contro la Sampdoria. “Io difenderò sempre i ‘miei’ giocatori, di certe cose parleremo nello spogliatoio – aggiunge l’allenatore del Genoa -. Contro il Lecce avevamo giocato bene, non sono tipo da cambiare idea di gioco; la fase difensiva va bene, quella offensiva è da migliorare. In alcune partite avremmo meritato di vincere, anche a Lecce meritavamo il successo, perché abbiamo creato tantissimo. Certe cose si cambiano con la convinzione di fare la cosa giusta”.
“Le assenze di Agudelo e Pandev? Non rappresentano una scusante, non sarebbe giusto per chi è andato in campo. Per vincere, quando hai il pallone devi giocarlo bene”, conclude.

Maltempo, rischio rinvio per Napoli-Parma ++Dopo forte vento caduti pezzi dal tetto dello stadio

NAPOLI14 dicembre 201911:48

– La partita Napoli-Parma di stasera alle 18 potrebbe essere rinviata a causa della caduta di alcuni pezzi del tetto dello stadio San Paolo di Napoli dopo il forte maltempo di ieri. Gli addetti di Napoli Servizi, si apprende dal comune di Napoli, che hanno aperto stamattina il cancello dello stadio hanno trovato infatti dei cupolini in terra caduti dal tetto dell’impianto nella tarda serata di ieri quando lo stadio era chiuso e Napoli è stata colpita da forti raffiche di vento

Calcio: Napoli-Parma; verifiche pompieri su tetto San PaoloPer club azzurro fondamentale sicurezza del pubblico

NAPOLI14 dicembre 201913:52

– I Vigili del Fuoco stanno verificando le condizioni del tetto dello stadio San Paolo di Napoli dove oggi alle ore 18 è in programma la partita contro il Parma. Al termine delle verifiche ci sarà una riunione tra tutte le autorità coinvolte per decidere in merito al possibile rinvio del match o sulla eventuale chiusura di alcuni settori a rischio. Intanto la squadra azzurra attende a Castel Volturno l’esito delle verifiche. Per il Napoli la condizione più importante, riferiscono fonti del club, è che si giochi in tutta sicurezza per il pubblico.

Calcio: Atalanta; Gasperini, mercato? Non mi serve molto’Bravi con le emergenze, in attacco siamo più scoperti’

14 dicembre 201914:03

“Siamo al 14 dicembre e non abbiamo bisogno di 28 giocatori e nemmeno di 25. Con 18 giocatori c’è già una rosa sufficiente a coprire le eventuali assenze”. Alla vigilia dell’impegno di Bologna, Gian Piero Gasperini – che ha già fatto sapere di volersi privare di Kjaer e di mandare a giocare i giovani Ibañez e Barrow – parla delle possibili mosse di mercato a gennaio della sua Atalanta: “L’unica cosa che chiedo è una rosa corta, con giocatori duttili in grado di darmi tutto, per avere un gruppo più unito e amalgamato – spiega il tecnico nerazzurro -.
Non è che mi serva moltissimo: ambizioni, strategie e conseguenti scelte spettano alla società”. Gasperini rimarca soltanto le recenti difficoltà in attacco: “Davanti gestire le emergenze è più difficile e siamo un po’ scoperti. Vorrei vedere altre squadre senza Zapata e Ilicic, Gomez stesso ha una forte contusione dopo la Champions – chiude -. Mi preoccuperebbe un ulteriore prolungamento dell’infortunio di Duvan: la sosta sarà solo di una settimana, non è che dopo si rimetta a posto a tutto”.

Calcio: Verona;Juric pensa positivo,occasione per fare puntiCosì il commento alla vigilia della sfida con il Torino

14 dicembre 201912:27

“Torino? Squadra forte, noi però pensiamo a noi stessi per affrontarla con lo spirito di sempre, pensando al fatto che è un’altra occasione per fare punti”.
Lo ha detto Ivan Juric allenatore scaligero alla vigilia di Hellas Verona-Torino.
“Sia Zaza che Belotti sono attaccanti di altissimo livello, in Serie A ogni squadra ha grandi calciatori che vanno attenzionati – ha rilevato -. Bisogna correre più di loro e non fare errori, la ricetta è sempre la stessa”. “Siamo molto contenti di come ci stiamo esprimendo, ma vogliamo muovere la classifica – ha proseguito -. Contro Roma e Atalanta abbiamo commesso errori difensivi che normalmente eravamo bravi a non fare, e mi dispiace perché sono state due grandi prestazioni, specialmente contro i giallorossi”. “Il mercato non ci deve distrarre, voglio vedere ancora una volta una grande prestazione perché sarebbe molto importante chiudere bene – sostiene Juric -. Non abbiamo paura di nessuno, affrontiamo tutti a viso aperto, l’unica cosa che conta è restare in Serie A e se ci riusciamo potremo pensare a tutto il resto”.

Calcio:Napoli ufficializza, la partita col Parma alle 18,30Orario apertura cancelli previsto dalle 15,30-16

APOLI14 dicembre 201914:10

– “La Società Sportiva Calcio Napoli comunica che l’incontro Napoli – Parma, in programma oggi allo stadio S. Paolo, avrà’ inizio alle 18.30 anziché alle ore 18.00, come inizialmente programmato. L’orario di apertura dei cancelli per l’ingresso è previsto per le ore 15.30 – 16.00”.
Così in una nota del Calcio Napoli.

Calcio: Pioli, Milan non uscito da tunnel ma vede luceCon Sassuolo troppo importante dare continuità

ARNAGO (VARESE)14 dicembre 201914:13

– “Il Milan non è ancora uscito completamente dal tunnel ma vediamo la luce”. Lo dice l’allenatore rossonero, Stefano Pioli, durante la conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Sassuolo. “Tutti – aggiunge Pioli – dobbiamo avere voglia di fare bene, contro Parma e Bologna è andato tutto bene, ora serve chiudere bene l’anno con le ultime due gare. E’ troppo importante per noi dare continuità”.

Juve: Sarri, Champions porta via energie, mettiamoci una pezzaTecnico Juve “Calo ripetuto più volte, quindi non è casuale”.

TORINO14 dicembre 201914:37

– “La flessione dopo le partite di Champions è un riscontro, non un’opinione. Dobbiamo metterci una pezza”. Maurizio Sarri teme che le fatiche dell’impegno europeo possano incidere sulla prestazione della sua Juventus domani contro l’Udinese. “Si è ripetuto più volte questo calo, quindi non è casuale – ha aggiunto -. La Champions porta via energie principalmente dal punto di vista mentale”. IL VIDEO DA YOUTUBE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: Sarri, Gotti straordinario, sono contento per lui
Tecnico Udinese è stato suo collaboratore al Chelsea

14 dicembre 201914:38

“Gotti è un ragazzo di una intelligenza straordinaria. Sono contento della grande opportunità che mi dicono non voglia neanche avere”. Maurizio Sarri ritrova Luca Gotti, suo collaboratore al Chelsea e ora allenatore dell’Udinese, prossima avversaria della Juventus. “Ho avuto la fortuna di lavorare con lui e con Zola lo scorso anno, senza di loro il cammino del Chelsea sarebbe stato peggiore – ha aggiunto Sarri -. Un ragazzo con testa particolare e con intelligenza spiccata”.

Calcio: Juve; Sarri, tridente solo in determinate condizioniUna squadra è offensiva per mentalità non per numero attaccanti

TORINO14 dicembre 201914:42

– “Per far giocare insieme Ronaldo, Dybala e Higuain servono determinate condizioni che dobbiamo essere bravi a capire”. Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che gli chiedono del tridente alla vigilia dell’impegno casalingo in campionato con l’Udinese.
“Una squadra è offensiva per mentalità, non per numero di attaccanti schierati – prosegue Sarri -. Io ad esempio penso che il modulo più difensivo sia il 3-4-3. Ci deve essere il presupposto che ci fa pensare di giocare con determinati giocatori”.

Champions: Sarri, tre italiane qualificate segnale risveglio”Al sorteggio penserò domani,ora non sarebbe bene per giocatori”

TORINO14 dicembre 201914:56

– “Sono contento per il calcio italiano, le tre qualificate agli ottavi di Champions possono essere un segnale di risveglio”. Maurizio Sarri traccia il bilancio europeo delle italiane al termine della fase a gironi.
“A differenza degli anni ’90 non abbiamo la certezza di essere protagonisti – prosegue -, ma è sicuramente un segnale positivo.
Il sorteggio? Ci penserò da domani sera, parlassi di Champions non sarebbe un bel segnale per i miei giocatori”.

Fonseca: “Non voglio la Roma di Coppa, Spal difficile””Under deve migliorare, non vogliamo rischiare Kluivert”

14 dicembre 201918:30

Paulo Fonseca vuole dimenticare in fretta la brutta prova contro il Wolfsberg in Europa League e la Spal, fanalino di coda della Serie A, potrebbe essere l’occasione giusta per ripartire. Non ci saranno cali di tensione come giovedì, confida nella consueta conferenza stampa della vigilia: “La Spal è una buona squadra, una squadra difficile, con buona organizzazione difensiva e credo che i giocatori lo hanno capito. Domani è una partita molto difficile”. Il tecnico portoghese anticipa che Kluivert non sarà del match (“Non vogliamo rischiare in questo momento”), così come lo squalificato Mancini (“giocherà uno tra Cetin e Jesus”) e l’infortunato Smalling (che si va ad aggiungere a Cristante, Pastore, Zappacosta e Mirante) ma non pensa di snaturare la squadra che comunque, austriaci a parte, lo ha sempre convinto nelle ultime uscite: “Non penso di arretrate Pellegrini che in questo momento è molto importante come trequartista, non sto pensando a cambiare”.
Piuttosto pensa di rimettere in campo chi giovedì lo ha deluso, a cominciare magari da Under: “Non voglio parlare di situazioni individuali, ma deve migliorare molte cose. Contro il Wolfsberg non mi è piaciuto l’atteggiamento e l’ho detto alla squadra, ho parlato con i giocatori e per me è finita qui perchè è anche vero che questa squadra ha avuto sempre un forte atteggiamento, fatta eccezione per le partite contro la Sampdoria e il Wolfsberg. Quando le cose non mi piacciono lo dico, non ho bisogno di supporto”, chiude Fonseca che sdogana Petagna che radiomercato dà vicino ai giallorossi al prossimo mercato di gennaio: “Petagna è un attaccante forte, fisicamente forte, un bel giocatore”.

Calcio: Gotti, conosciamo la forza della JuveDovremo essere artefici delle nostre fortune

DINE14 dicembre 201916:17

– “Conosciamo tutti la forza della Juventus, sappiamo dei loro numeri degli ultimi 8-10 anni. Per affrontare la Juve e venire via con qualcosa da quel campo non bastano solo la fortuna, un atteggiamento propositivo e tirar fuori il massimo delle proprie possibilità. Ci vuole un cocktail di tutte queste cose”. Lo ha detto il tecnico dell’Udinese Luca Gotti nella consueta conferenza stampa alla vigilia della trasferta in casa della Juventus a Torino.
“Sappiamo anche che un certo tipo di atteggiamento la fortuna se la chiama. Dovremo essere artefici delle nostre fortune”, ha aggiunto il tecnico che per la gara di domani non recupererà nessun giocatore dall’infermeria. Sema, Samir e Jajalo sono ancora indisponibili. La buona notizia in casa Udinese, tuttavia, è che “non si è perso nessun altro” effettivo. Al termine della rifinitura i giocatori disponibili stanno tutti bene.

Calcio: aperti cancelli stadio San Paolo per Napoli-ParmaAssessore Borriello: verifiche approfondite,aperti tutti settori

4 dicembre 201916:45

– “I cancelli di accesso del pubblico allo stadio San Paolo sono stati regolarmente aperti per tutti i settori. Napoli-Parma si giocherà come previsto alle 18.30 dopo le approfondite verifiche che abbiamo condotto stamattina”. Lo annuncia Ciro Borriello, assessore comunale allo sport e agli impianti sportivi del Comune di Napoli.

Calcio: Brescia, tris salvezza al LecceLe rondinelle tornano in corsa, salentini brutti e nervosi

BRESCIA14 dicembre 201917:16

– Il Brescia è ripartito: nel segno di Chancellor, Torregrossa e Spalek – tutti e tre al primo gol in A – le ‘rondinelle’ di nuovo sotto la guida di Eugenio Corini si sono rimesse in corsa per la salvezza vincendo, dopo quello di Ferrara, anche lo scontro diretto con il Lecce che torna nel mischione della zona calda fermandosi a quota 15 con i lombardi ora a quota 13 e che hanno ancora il jolly del recupero contro il Sassuolo da giocarsi mercoledì sera. Successo meritato per la squadra di casa, piu’ incisiva e con i nervi piu’ a posto rispetto a un Lecce anche svagato.

Ribery alla Fiorentina: ‘Tornerò più forte di prima’ Attaccante Fiorentina operato alla caviglia, rientro fra 10 settimane

FIRENZE14 dicembre 201923:04

Con una foto e un messaggio, Franck Ribery ha voluto informare sull’operazione alla caviglia destra alla quale è stato sottoposto oggi, in Germania. “Grazie per tutti i messaggi – ha scritto l’attaccante francese della Fiorentina -. L’intervento è andato bene. Sto bene. Con l’aiuto di Dio tornerò più forte di prima”. E’ ”perfettamente riuscito” l’intervento di stabilizzazione del legamento lesionato della caviglia destra (sindesmosi tibio-peroneale) a cui si è sottoposto Franck Ribéry oggi in Germania, nell’ospedale di Murnau. L’attaccante della Fiorentina, operato dal professor Johannes Gabel, rientrerà già domani a Firenze dove svolgerà il programma riabilitativo stabilito e tra due settimane, fa sapere il club viola attraverso una nota ufficiale, inizierà il lavoro attivo. La procedura prevede poi la rimozione dei ‘mezzi di sintesi’. La ripresa completa dell’attività da parte di Ribéry è prevista tra circa 10 settimane.

Calcio: Atalanta; a Bologna senza Gomez e con 2 PrimaveraColley e Piccoli, l’argentino infortunato. Con Kjaer out Arana

BERGAMO14 dicembre 201917:40

– Alejandro Gomez non figura nella lista dei 19 convocati da Gian Piero Gasperini per l’Atalanta a Bologna. L’argentino non ha recuperato dalla contusione alla coscia e viene preservato in vista del possibile recupero per il lunch match di domenica 22 in casa col Milan insieme a Josip Ilicic (elongazione al flessore destro).
Il tecnico, dopo Simon Kjaer, praticamente fuori rosa, rinuncia anche al laterale Guilherme Arana: i due, in prestito dal Siviglia, se ne andranno nella sessione invernale del calciomercato, col brasiliano a un passo dalla Spal. Dentro i Primavera Roberto Piccoli (centravanti) ed Ebrima Colley (jolly offensivo; a margine della conferenza stampa era invece stato annunciato Amad Traore) in un attacco che, perdurando l’assenza di Duvan Zapata, dispone dei soli Luis Muriel e Musa Barrow.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Preziosi, Thiago Motta ora resta con noi
Presidente: “E’ un predestinato, presto allenerà un top club”

ENOVA14 dicembre 201919:48

– Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, blinda l’allenatore Thiago Motta, prima del derby serale. “I giocatori sono con l’allenatore ed è la cosa importante – dice, in un’intervista a L’Equipe -. Restano due partite prima della pausa e sono difficili, poi rinforzeremo la squadra, le daremo due o tre giocatori che corrispondono al suo stile di gioco. Indipendentemente dal risultato di queste due partite, sarà ancora con noi a gennaio”. Secondo Preziosi, “vi sono molti allenatori d’esperienza che però non sono bravi. Non credo sia una questione d’età e per questo sono convinto che Thiago andrà lontano. Quando giocava era centrocampista in alcuni dei più grandi club al mondo: Motta sa come si gioca a pallone. Sono pronto a scommettere che in un paio d’anni allenerà un top club. È un predestinato”.

Serie A: Napoli-Parma 1-2Attaccante Gervinho decide la sfida del San Paolo nel recupero

14 dicembre 201920:43

– Parma batte Napoli 2-1 (1-0) nel secondo anticipo di oggi valido per la 16/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio San Paolo di Napoli. I gol: nel primo tempo ospiti in vantaggio con Kulusevski al 4′; nella ripresa pari di Milik al 19′ e rete decisiva di Gervinho per gli emiliani al 48′.

Germania: Lipsia vince in trasferta e vola in vettaScavalcato il Borussia Moenchengladbach che giocherà domani

14 dicembre 201921:17

– Il Lipsia vince a Duesseldorf, contro il Fortuna (3-0), e diventa capolista virtuale della Bundesliga dopo 15 giornate, scavalcando il Borussia Moenchengladbach, che scenderà in campo domani a Wolfsburg con inizio alle 15,30. L’ex romanista Patrick Schick, dopo 2′, ha aperto le marcature alla Merkur Spiel Arena di Duesseldorf per la squadra di Julian Nagelsmann. Nella ripresa sono arrivati altri due gol grazie a Werner su rigore al 13′ e a Mukiele al 30′. Lipsia con 33 punti e a +2 sul Borussia Moenchengladbach (31). Nelle altre sfide odierne, il Bayern Monaco ha travolto 6-1 il Werder Brema in casa, con una tripletta di Coutinho, una doppietta di Lewandowski e la rete di Mueller, dopo il vantaggio ospite di Rashica. L’altra big, il Borussia Dortmund, ha vinto 4-0 a Magonza con i gol di Reus, Sancho, Hazard e Schulz. Bayern Monaco quarto a 27 punti e a -6 dalla vetta, Dortmund terzo a quota 29.

Fiorentina: Ribery, tornerò più forte di primaL’attaccante francese è stato operato alla caviglia

FIRENZE14 dicembre 201922:03

– Con una foto e un messaggio, Franck Ribery ha voluto informare sull’operazione alla caviglia destra alla quale è stato sottoposto oggi, in Germania. “Grazie per tutti i messaggi – ha scritto l’attaccante francese della Fiorentina -. L’intervento è andato bene. Sto bene. Con l’aiuto di Dio tornerò più forte di prima”.

Per Koulibaly sospetto stiramento al bicipite femoraleDifensore Napoli infortunato nell’1-0 del Parma. Domani esami

14 dicembre 201922:21

E’ di sospetto stiramento al bicipite femorale destro, la prima diagnosi dello staff medico del Napoli, per Kalidou Koulibaly. Il difensore è uscito al 6′ del match di stasera contro il Parma, per un dolore alla coscia emerso mentre inseguiva Kulusevski che ha poi segnato l’1-0 degli emiliani. Per il centrale azzurro si prospetta, dunque, uno stop che sarà quantificato meglio domani, dopo le ulteriori analisi strumentali a Castel Volturno.

Serie A: Verona Torino, Belotti recuperatoMazzarri: ‘Avversario tosto, non è detto che confermerò tutti’

ORINO14 dicembre 201923:13

Il Torino recupera capitan Belotti per la difficile trasferta sul campo del Verona. “Sta bene, è a disposizione da giovedì e possono contare su di lui al 100%”, dice alla vigilia della partita Walter Mazzarri, che mescola le carte. “Zaza? Merita la riconferma come tutti quelli che hanno vinto la settimana scorsa – afferma – poi in settimana ho avuto anche altre risposte, per cui devo valutare. Non è detto che confermerò tutti, valuterò fino all’ultimo e domani vedrete che scelte farò”.Probabili formazioni di Verona-Torino. Verona (3-4-2-1): 1 Silvestri, 13 Rrahmani, 24 Kumbulla, 23 Gunter, 5 Faraoni, 34 Amrabat, 4 Veloso, 88 Lazovic, 14 Verre, 20 Zaccagni, 10 Di Carmine. (22 Berardi, 96 Radunovic, 3 Vitale, 15 Bocchetti, 33 Empereur, 8 Henderson, 11 Pazzini, 32 Pessina, 66 Tutino, 9 Stepinski, 25 Danzi, 98 Adjapong). All: Juric Indisponibili: Badu, Bessa, Tupta e Salcedo Squalificati: Dawidowicz Diffidati: AmrabatTorino (3-4-2-1): 39 Sirigu, 5 Izzo, 33 Nkoulou, 36 Bremer, 34 Aina, 8 Baselli, 88 Rincon, 15 Ansaldi, 24 Verdi, 21 Berenguer, 9 Belotti. (18 Ujkani, 25 Rosati, 7 Lukic, 11 Zaza, 22 Millico, 23 Meité, 29 De Silvestri, 30 Djidji, 93 Laxalt, 99 Buongiorno). All.: Mazzarri Diffidati: Aina, Ansaldi, Rincon Squalificati: nessuno Indisponibili: Iago Falque, Lyanco, Edera, Parigini, Bonifazi. Arbitro: La Penna di Roma Quote Snai: 2,75 3,10 2,70

Serie A: Juventus Udinese, le formazioniUna squadra è offensiva per mentalità non per numero attaccanti

14 dicembre 201922:46

“Per far giocare insieme Ronaldo, Dybala e Higuain servono determinate condizioni che dobbiamo essere bravi a capire”. Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che gli chiedono del tridente alla vigilia dell’impegno casalingo in campionato con l’Udinese. “Una squadra è offensiva per mentalità, non per numero di attaccanti schierati – prosegue Sarri -. Io ad esempio penso che il modulo più difensivo sia il 3-4-3. Ci deve essere il presupposto che ci fa pensare di giocare con determinati giocatori”.Il quadro delle partite delle 15 (RISULTATI E CLASSIFICHE)Juventus-UdineseBologna-AtalantaMilan SassuoloProbabili formazioniJuventus (4-3-1-2): 1 Szczesny, 13 Danilo, 19 Bonucci, 4 de Ligt, 12 Alex Sandro, 23 Emre Can, 30 Bentancur, 14 Matuidi, 33 Bernardeschi, 10 Dybala, 7 Ronaldo. (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 8 Ramsey, 11 Douglas Costa, 20 Pjaca, 21 Higuain, 24 Rugani, 25 Rabiot, 28 Demiral, 38 Muratore). All.: Sarri. Diffidati: Bentancur Squalificati: Cuadrado, Pjanic. Indisponibili: Chiellini, Khedira.
Udinese (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 5 Troost-Ekong, 17 Nuytinck; 18 Ter Avest, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 19 Stryger Larsen; 7 Okaka, 15 Lasagna (88 Nicolas, 27 Persian, 50 Becao, 2 Sierralta, 4 Opoku, 11 Walace, 72 Barak, 23 Pussetto, 30 Nestorovski, 91 Teodorczyk). All. Gotti Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno Indisponibili: Sema, Samir, Jajalo Arbitro: Pasqua di Tivoli Quote Snai: 1,21 6,25 14Bologna (4-3-3): 28 Skorupski, 14 Tomiyasu, 13 Bani, 23 Danilo, 15 Mbaye, 5 Medel, 16 Poli, 7 Orsolini, 31 Dzemaili, 10 Sansone, 9 Santander. (1 Da Costa, 97 Sarr, 4 Denswil, 6 Paz, 25 Corbo, 30 Schouten, 32 Svanberg, 7 Orsolini, 17 Skov Olsen, 22 Destro, 24 Palacio, 26 Juwara). All.: Mihajlovic. Squalificati: nessuno. Diffidati: Denswil, Tomiyasu. Indisponibili: Dijks, Krejcì, Soriano.
Atalanta (3-4-2-1): 95 Gollini; 2 Toloi, 19 Djimsiti, 6 Palomino; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 21 Castagne; 18 Malinovskyi, 88 Pasalic; 9 Muriel. (31 Rossi, 57 Sportiello, 5 Masiello, 41 Ibañez, 8 Gosens, 13 Arana, 10 Gomez, 79 Traore, 17 Piccoli, 99 Barrow). All.: Gasperini. Squalificati: nessuno. Diffidato: Hateboer. Indisponibili: Ilicic, D. Zapata. Arbitro: Valeri di Roma Quote Snai: 3,65; 3,85; 1,90.Milan (4-3-3): 99 G. Donnarumma; 12 Conti, 22 Musacchio, 13 Romagnoli, 19 Hernandez; 79 Kessie, 4 Bennacer, 5 Bonaventura; 8 Suso, 9 Piatek, 10 Calhanoglu (25 Reina, 90 A. Donnarumma, 2 Calabria, 31 Caldara, 46 Gabbia, 68 Rodriguez, 39 Paquetà, 20 Biglia, 33 Krunic, 7 Castillejo, 18 Rebic, 17 Leao) All.: Pioli. Indisponibili: Duarte Squalificati: nessuno Diffidati: Paquetà, Hernandez Sassuolo (4-2-3-1): 56 Pegolo, 22 Toljan, 2 Marlon, 19 Romagna, 77 Kyriakopoulos, 4 Magnanelli, 73 Locatelli, 25 Berardi, 10 Djuricic, 7 Boga, 9 Caputo. (63 Turati, 64 Russo, 13 Peluso, 17 Muldur, 31 Ferrari, 33 Tripaldelli, 8 Duncan, 14 Obiang, 23 Traore, 36 Mazzitelli, 68 Bourabia, 18 Raspadori). All.: De Zerbi Squalificati: nessuno. Diffidati: Djuricic, Magnanelli. Indisponibili: Consigli, Defrel e Chiriches. Arbitro: Manganiello di Pinerolo Quote Snai: 1,55 4,50 5,50.

Mondiale club: Al Hilal e Monterrey in semifinaleSe la vedranno rispettivamente contro Flamengo e Liverpool

4 dicembre 201922:03

Gli arabi dell’Al Hilal e i messicani del Monterrey hanno vinto le rispettive partite valide per i quarti di finale del Mondiale per club, in Qatar, qualificandosi per le semifinali della prossima settimana. L’Al Hilal di Riad, con Giovinco lasciato in panchina per tutta la partita dall’allenatore Razvan Lucescu, si è imposto 1-0 sull’Esperance Tunisi, grazie a una rete di Gomis al 28′ del secondo tempo.
Nell’altra sfida emozioni e gol fra il Monterrey e i quatarini dell’Al-Sadd allenati da Xavi, ex stella del Barcellona. Si sono imposti i messicani di Antonio Mohamed per 3-2, dopo essere stati in vantaggio per 2-0 con i gol di Vangioni al 23′ e Funes Mori al 46′ del primo tempo. Nella ripresa la squadra di Doha ha accorciato le distanze con Bounedjah (21′), ma ha dovuto subire il 3-1 di Rodriguez che, al 32′, di fatto, ha chiuso il match.
Inutile il gol nel finale (44′) di Hassan. La prima semifinale andrà in scena martedì 17 dicembre, alle 18,30 italiane, fra i brasiliani del Flamengo e l’Al Hilal Riad. Il giorno dopo (mercoledì 18), sempre alle 18,30, toccherà al Liverpool contro il Monterrey. Le vincenti disputeranno la finale sabato 21 dicembre, alle 18,30. Tutte le partite verranno ospitate dal Khalifa International Stadium di Doha.

Annullata conferenza Conte per protesta con CorsportInter: ‘Lettera e commento offensivi, serve rispetto da media’

14 dicembre 201918:50

Annullata la conferenza stampa del tecnico dell’Inter Antonio Conte in seguito ad una lettera pubblicata ieri dal Corriere delle Sport e alla risposta di Italo Cucci, entrambe ritenute ”offensive” nei confronti dell’allenatore.”Ieri – scrive la nota – dal Corriere dello Sport è stata pubblicata una lettera offensiva nei confronti del nostro allenatore, giustificando l’aggressione nel commento. Per dare un segnale a tutti i media ”che devono garantire il rispetto delle persone” oggi non si terrà la conferenza stampa”.

Ieri il Corriere dello Sport ha dedicato mezza pagina all’eliminazione dell’Inter dalla Champions League e pubblicato, nella pagina dedicata ai lettori, una mail di un tifoso del Bologna che contesta Conte offendendolo: ” godo nel vedere la Grande Inter surclassata dal Barcellona B che ha fatto vedere come si gioca a pallone a quell’esaurito del suo allenatore”. Il tifoso contesta la ”beatificazione” dell’allenatore nerazzurro che ”nella sua carriera nonostante le vittorie, non ha mai fatto vedere un bel gioco” e ”si è lamentato della campagna acquisti”. Risponde Italo Cucci con un commento a seguito della lettera: ”Alla sua cattiveria aggiungo la mia che sono disposto a far diventare un tormentone: quando confesseranno, dirigenti (anche amici) e tifosi dell’Inter che senza Icardi hanno buttato via la Champions e forse anche il resto? Slogan: No Icardi, no party”. L’Inter quindi, con un comunicato, ha annunciato l’annullamento della conferenza stampa della vigilia di Fiorentina-Inter a pochi minuti dall’orario d’inizio con i giornalisti convenuti ad Appiano Gentile.

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.