Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:25 ALLE 17:19 DI DOMENICA 28 APRILE 2019

CALCIO

Pjanic “Juve in campo sempre motivata”
Chiellini “ancora una volta abbiamo dimostrato il nostro valore”

TORINO28 aprile 2019 05:25

– “Una partita mai banale in cui abbiamo dimostrato ancora una volta il nostro valore”. Giorgio Chiellini è soddisfatto della prova della Juventus e del suo ritorno in campo dopo il problema al polpaccio che l’ha estromesso nel doppio confronto con l’Ajax. “Avanti così” ha aggiunto il capitano bianconero nel suo post su Instagram pubblicato dopo il fischio finale.
“Due gol e un assist bellissimi perché un derby d’Italia che si rispetti non merita niente di meno”: gli fa eco Miralem Pjanic, autore del bellissimo assist di tacco che ha liberato Ronaldo in occasione del gol del pareggio. “Non parliamo – ha aggiunto il regista bosniaco su Instagram – di mancanza di motivazioni, perché questa squadra ha motivazioni sempre. Si scende in campo per ottenere il massimo. Sempre”.
“Una gara dura” secondo il centrocampista tedesco Emre Can, ma chiusa con “un buon punto guadagnato” la considerazione finale del jolly bianconero, in grado di giocare sia in difesa che a metà campo.
Atalanta: Gasperini, viaggiamo forteSfida all’Udinese: ‘Nessuna fatica può frenarci, ci crediamo’

ZINGONIA28 aprile 201914:19

– “Viaggiamo forte da tanti mesi: non ci sono fatiche e pesi mentali che possano porci dei freni”.
Alla vigilia del match casalingo con l’Udinese, Gian Piero Gasperini carica la sua Atalanta, negando la stanchezza per le due rimonte vittoriose a Napoli e con la Fiorentina tra lunedì e giovedì: “Abbiamo inaugurato benissimo una settimana importante e, a parte Toloi, stiamo tutti bene – spiega il tecnico nerazzurro -. Siamo attenti, siamo pronti e abbiamo fiducia, altrimenti non rimonteremmo le gare. Episodi a parte, crediamo sempre nella possibilità di ribaltare il risultato”.
Il tecnico mette comunque in guardia i suoi: “Noi abbiamo bisogno di vincere per fare classifica, non andiamo avanti a pareggi”. La chiosa è una consapevolezza della forza del gruppo: “Vedo i miei molto consapevoli e motivati. L’elettricità che si percepisce in città e tra i tifosi deve servire per ricaricarci le energie, senza farci prendere troppo dall’euforia”.
Serie A: Frosinone-Napoli 0-2Mertens e Younes in gol, ciociari a un passo dalla retrocessione

FROSINONE28 aprile 201914:30

– Il Napoli ha battuto il Frosinone 2-0 (1-0) nell’anticipo dell’ora di pranzo della 34/a giornata della Serie A. Un gol per tempo di Mertens e Younes decidono la sfida tra gli azzurri, che salgono a quota 70 punti in classifica, e i ciociari, ormai ad un passo dalla matematica retrocessione.
calcio:donne,Juve vince la Coppa Italia2-1 a Fiorentina,bianconere bis dopo scudetto.Gol Ekroth-Cernoia

28 aprile 201916:07

– Dopo lo scudetto anche la Coppa Italia. La Juventus femminile si prende il secondo trofeo, chiudendo la stagione in bellezza: a una settimana dal successo in campionato, le bianconere si prendono la coppa nazionale, la prima in campo femminile per la Juventus, battendo la Fiorentina 2-1. E’ festa allo stadio Tardini di Parma, dove la squadra di Rita Guarino ha avuto la meglio sulle viola – principali rivali anche nella corsa allo scudetto – grazie alle reti di Ekroth e Cernoia, a segno nel primo tempo. Fiorentina a caccia del riscatto nella ripresa, ma il gol di Bonetti non basta per ribaltare il risultato. “Complimenti alla Juventus per la vittoria e a tutte due le squadre artefici di una stagione straordinaria – le parole del Presidente della Figc, Gabriele Gravina -; il successo di questa finale conferma come il calcio femminile sia finalmente una realtà nel nostro Paese. Come Federazione ci abbiamo creduto, ci crediamo e siamo consapevoli che ci sia ancora molto da lavorare”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ancelotti: qui niente gente da 10 mln’Progetto Napoli c’è, è chiaro: dobbiamo investire sui giovani”

28 aprile 201916:08

– “Perché si respira questa negatività nei confronti di una squadra che si sta consolidando? Sinceramente non me lo spiego. Questa società è già consolidata da prima che arrivassi io. Deve essere chiaro a tutti che qui il giocatore che guadagna 10 milioni di euro non può arrivare e quindi dobbiamo investire su ragazzi giovani. Questa è la realtà del Napoli”. Così Carlo Ancelotti, dopo la vittoria sul Frosinone, parla del clima di contestazione al suo Napoli.
“Lavoriamo per dare soddisfazioni a tutti” ha aggiunto il tecnico.
Ancelotti, giocatori Napoli impegno topTecnico sorpreso da cori tifosi: “Tutti professionali sempre”

28 aprile 201916:09

– “I giocatori erano un po’ dispiaciuti. Resto sorpreso anche io, a questi giocatori si può rimproverare di tutto, ma non impegno e professionalità. Non solo quest’anno, ma anche negli anni scorsi mi è sembrato irreprensibile. E’ una sorpresa per me”. Carlo Ancelotti non nasconde l’amarezza per quei cori di contestazione che dal settore ospiti dello Stirpe sono volati a fine gara contro il Napoli. Dries Mertens, a segno col Frosinone, sembra chiedersi ‘perché’ dal labiale delle immagini tv proprio nel siparietto con i tifosi a fine gara. Già stamattina nel centro di Napoli e al porto due striscioni contro il tecnico Ancelotti e il presidente De Laurentiis hanno espresso la delusione e l’arrabbiatura di molto tifosi per la stagione del Napoli senza trofei. Dopo l’eliminazione dalla Champions e lo scivolone casalingo di domenica scorsa con l’Atalanta, oggi i partenopei sono tornati alla vittoria, ma evidentemente, almeno per una parte dei tifosi, non è bastato a far tornare il sereno.
Napoli contestato,ultrà rifiutano magliaRilanciata casacca Callejon: dagli spalti “Meritiamo di più”

NAPOLI28 aprile 201916:20

– Duro gesto di contestazione degli ultras del Napoli a Frosinone nei confronti della squadra, nonostante la vittoria. A fine gara, i giocatori azzurri si sono avviati verso il settore ospiti per salutare i tifosi. Callejon che si è tolto la maglia e l’ha lanciata in tribuna per i supporter, ma chi l’ha presa l’ha rilanciata verso lo stesso giocatore. Dal settore si è poi levato un coro “meritiamo di più”. Gli altri azzurri hanno rinunciato a lanciare le proprie maglie ai tifosi e hanno raggiunto lo spogliatoio.
Napoli, striscioni contro il club’Carletto ultimo prescelto per prendere in giro tutti’

28 aprile 201910:14

“Carletto l’ultimo prescelto per prendere in giro tutti senza un vero progetto”. Questo lo striscione che sostenitori del Napoli hanno affisso questa notte nel luogo simbolo della città, Piazza del Plebiscito. Uno striscione lunghissimo per attaccare direttamente il tecnico azzurro Ancelotti e il presidente del Napoli De Laurentiis. Lo stesso striscione è stato affisso stanotte anche in via Marina, su uno dei muri che separa la strada dall’area portuale di Napoli.    Già alla vigilia della sfida di Europa League all’Arsenal, erano stati esposti striscioni con la scritta “Pretendiamo la coppa Uefa” a cui Ancelotti aveva risposto in conferenza stampa che è sbagliato “pretendere” ma che lui e la squadra avrebbero assicurato il massimo impegno.
Udinese: Tudor, a Bergamo sarà battagliaSpero che l’Atalanta abbia lasciato qualche energia mercoledì

UDINE28 aprile 201913:44

– “Domani a Bergamo ci aspetta una battaglia contro una squadra di grande qualità che gioca per la Champions. Noi vogliamo fare una bella figura, una bella prestazione, consapevoli delle nostre qualità, confrontandoci con una delle squadre più forti del campionato”.
Il tecnico dell’Udinese Igor Tudor presenta così, nella consueta conferenza stampa della vigilia, il posticipo di domani contro l’Atalanta. “Spero che possa aver pagato qualcosa in termini di energie mentali dopo la gara di coppa”, commenta ancora Tudor guardando in casa avversaria, consapevole allo stesso tempo che “vincere, fare cose buone”, come conquistare un biglietto per la finale di Coppa Italia, “può darti anche energia”. “Dobbiamo guardare a noi stessi. E’ su questo che possiamo lavorare. I giocatori stanno bene, abbiamo lavorato bene questa settimana. Finalmente una settimana lunga. Ho visto la squadra bene”, conclude.          [print-me title=”STAMPA”]