Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:34 ALLE 11:01 DI GIOVEDì 04 APRILE 2019

ECONOMIA

Borsa: Tokyo piatta chiude a +0,03%
Indice Nikkei a 21.719 punti

04 aprile 2019 03:34

– Chiusura piatta per la Borsa di Tokyo con l’indice Nikkei che segna +0,03% a 21.719 punti. Ad incidere anche l’ attesa degli sviluppi sui dazi con il nuovo incontro in programma oggi tra il presidente Usa Donald Trump ed il vicepremier cinese Liu He.
Petrolio: arresta corsa a 62,36 dollariBrent scende a 69,27 dollari

04 aprile 201908:40

– Si arresta la corsa del petrolio dopo i dati sulle scorte americane risalite ai massimi da gennaio. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio cedono lo 0,2% a 62,36 dollari al barile. Il Brent scende a 69,27 dollari.
Oro: poco mosso a 1.292 dollari l’onciaGuarda a round trattative Usa-Cina su dazi

04 aprile 201908:42

– Quotazioni dell’ oro poco mosse in Asia con gli investitori in attesa in vista del nuovo round di incontri sui dazi tra Usa e Cina. Il lingotto con consegna immediata passa di mano a1.292 dollari l’oncia

Cambi: euro in lieve rialzo a 1,1241 dlrYen a 125,19

04 aprile 201908:48

– Quotazioni dell’euro poco mosse sul dollaro in avvio di giornata: la moneta unica europea passa di mano a 1,1241 dollari contro il livello di 1,1238 di ieri sera dopo la chiusura di New York. Lo yen passa di mano a quota 125,19.
Spread Btp in rialzo a 255 puntiRendimento al 2,54%

04 aprile 201908:50

– Lo spread tra Btp e Bund tedesco a dieci anni apre in lieve rialzo a 255 punti rispetto ai 253 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è al 2,54%.
Borsa: Asia in ordine sparsoEuropa vista in negativo, sguardo a sviluppi su Brexit

04 aprile 201909:00

– Chiusura in ordine sparso per le Borse asiatiche sull’attesa degli sviluppi sui dazi con il nuovo incontro in programma oggi tra il presidente Usa Donald Trump ed il vicepremier cinese Liu He. Tra i singoli listini Tokyo è piatta a un +0,05%, Hong Kong debole a un -0,47% così come Sydney (-0,83%). In rialzo invece tanto Shanghai (+1,16%) quanto Shenzhen (+0,77%). Più contenuta Seul (+0,15%).
L’euro è poco mosso sul dollaro in avvio di giornata. La moneta unica passa di mano a 1,1241 sul biglietto verde. Per quanto riguarda l’Europa l’apertura è attesa in negativo. Sotto la lente resta sempre la Brexit. Tra i macro attesi i verbali dell’ultima riunione della Bce, mentre nel pomeriggio dagli Stati Uniti usciranno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione.
Unicredit:secondo Ft guarda a CommerzGruppo sarebbe pronto ad offerta alternativa

SAPECHINO04 aprile 201910:06

Unicredit prepara un’offerta multimiliardaria per il controllo di Commerzbank visti i segnali di difficoltà che stanno incontrando i piani di fusione tra la banca tedesca e la ‘rivale’ Deutsche Bank. Lo riporta il Financial Times, secondo cui l’istituto si muoverebbe se i negoziati di aggregazione tra i due gruppi tedeschi dovessero fallire. “La banca italiana è improbabile che vada ad intromettersi negli attuali negoziati in corso sulla fusione in corso tra Deutsche e Commerz”. Tuttavia “La via per noi è aperta” dice secondo il quotidiano una fonte vicina al dossier.
Unicredit non commenta le ipotesi riportate dal Financial Times secondo il quale il gruppo guidato da Jean Pierre Mustier si prepara ad un’offerta multimiliardaria per il controllo di Commerzbank, se dovesse saltare l’accordo di quest’ultima con Deutsche Bank. In pre apertura a Piazza Affari Unicredit cede un marginale 0,66%.
Commerz corre a +3,7% nel trade gate exchange, mentre Deutesche segna un +0,5%.
Borsa: Milano apre in calo, -0,28%Ftse Mib a 21.695 punti

SAMILANO04 aprile 201909:09

– Avvio in calo per la Borsa di Milano con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,28% a quota 21.695.
Borsa: Milano -0,38 con UnicreditIn flessione anche energia e Fca, corre Juventus

04 aprile 201910:13

– Piazza Affari si conferma debole con il Ftse Mib che cede lo 0,38% a 21.674 punti. Ad incidere su listino le vendite su Unicredit (-1,7%) dopo le ipotesi riportate dall’Ft secondo cui il gruppo sarebbe pronto ad un’offerta per Commerzbank (+3,85% a Francoforte) nel caso in cui saltasse l’accordo di quest’ultima con Deutsche Bank (-1,88% su Dax). Cali anche per A2a (-1,34%) dopo i conti, Fca (-1,11%), Tenaris (-0,99%), Eni (-1%). Di contro tra i titoli che viaggiano in positivo in evidenza la Juventus (+2,25%) che ha consolidato il primato in campionato. Rialzi poi per Stm (+0,91%) e Azimut (+0,89%) con Kepler che alza il prezzo obiettivo a 18 euro e conferma il ‘Buy’. Lo spread tra btp e bund è a 257 punti base.
Di Maio, nessuna patrimonialeGoverno è compatto, ipotesi sostituzione Tria è una leggenda

04 aprile 201910:38

– “Non ci sarà nessuna manovra correttiva e nessuna patrimoniale”. Lo ha assicurato il vicepremier Luigi Di Maio intervistato a Mattino Cinque aggiungendo che il Governo sta invece lavorando sul salario minimo orario. Di Maio ha ribadito anche l’intenzione di mettere a punto sconti per le famiglie a partire da quelli sui pannolini, sulle rette dell’asilo nido oltre a interventi per le giovani coppie che intendono acquistare una casa. Di Maio ha definito “leggende” le indiscrezioni sulla proposta alla Lega della poltrona del ministro dell’Economia Giovanni Tria ed ha assicurato che il Governo “è compatto”.  –

Borsa: Europa fiacca con dati Germania
Sotto lente Brexit e colloqui Cina-Usa su dazi, spread a 254

04 aprile 201910:52

– Seduta in rosso per le Borse europee con l’indice d’area Stoxx 600 che lascia sul terreno quasi mezzo punto. I listini frenano sull’incertezza del contesto economico globale. Sotto la lente gli sviluppi sulla Brexit dopo il via libera della Camera dei Comuni ad una legge anti-no deal e le trattative Usa-Cina sui dazi. Ad incidere poi sull’andamento dei mercati il crollo degli ordini industriali tedeschi con il peggior dato da 2 anni. Così come pesano le indicazioni degli esperti che vedono dimezzate le stime di crescita del Pil tedesco nel 2019. Tra i singoli listini frena in particolare Londra (-0,59%) e, a seguire, Milano (-0,30%) Parigi (-0,29%) e Francoforte (-0,16%). Sul Dax in evidenza Commmerzbank (+2,53%) sull’ipotesi di un offerta da parte di Unicredit (-1,23%) nel caso saltasse l’accordo con Deutsche Bank (-1,9%). Lo spread tra btp e bund è stabile e viaggia in area 254 punti base. Sul fronte dei cambi l’euro è poco mossa. La moneta unica passa di mano a 1,1236 sul biglietto verde.

[print-me title=”STAMPA”]