Politica tutte le notizie in tempo reale tutta la Politica è qui in costante aggiornamento ed approfondita! DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: SEGUILE!

DALLE 10:01 ALLE 23:12 DI LUNEDì 26 AGOSTO 2019

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Paragone,intesa con Pd? Vedrò se restare
Voglio vedere questo esecutivo

26 agosto 201910:01

– “Nel caso di accordo con la Lega resto nel gruppo parlamentare M5S. Nel caso di un accordo con il Partito democratico vediamo. Lo voglio vedere questo governo”.
Lo ha detto il senatore M5S Gianluigi Paragone, ad Agorà Estate, su Rai Tre.

Zingaretti, serve un governo di svoltaC’è bisogno di discontinuità su contenuti e squadra

26 agosto 201911:40

– “Sono e rimango convinto che serva un governo per questo paese, un governo di svolta”. Lo afferma il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Servono “elementi di discontinuità – ha ribadito – sia sui contenuti sia su una squadra da costruire”.

Zingaretti, con M5S si può andare avanti’Dobbiamo ascoltarci a vicenda, mi auguro si possa farlo’

26 agosto 201911:46

– “Si può e si deve andare avanti nel rispetto delle idee e delle prerogative degli altri”. Lo dichiara il segretario Pd Nicola Zingaretti fuori dal Nazareno, riferendosi a un possibile governo M5s-Pd. “Voglio difendere l’Italia dai rischi che corre – aggiunge – che vuol dire anche difendere le idee, la dignità i valori e la forza del Pd.
Bisogna ascoltarsi a vicenda, le ragioni degli uni e degli altri e mi auguro che nelle prossime ore ci sia la possibilità di farlo, finora non era avvenuto. Non ci servono due programmi paralleli – continua – Sto lavorando per una soluzione seria, all’altezza dell’Italia, di forze non contrapposte che si incontrano e trovano selle soluzioni”.

Renzi, Salvini via, Italia protagonistaUe deve cambiare linea economica

26 agosto 201912:31

– “L’Europa deve cambiare linea economica adesso. In Germania arriva la recessione: l’export non basta. Brexit sarà un disastro per tutti. Lo scontro tra USA e Cina ci vede alla finestra. Ora è tempo di investimenti, non di austerity. Se manda a casa Salvini, Italia torna protagonista.
Adesso”. Lo scrive su Twitter il senatore del Pd Matteo Renzi

Marcucci, Conte bis? Parliamo di temiCosì il capogruppo Dem al Senato uscendo dal Nazareno

26 agosto 201913:06

– Non ci sono veti, vogliamo parlare di contenuti”. Così risponde il capogruppo Pd Andrea Marcucci, ai cronisti che lo interpellano all’uscita dal Nazareno sull’ipotesi di Conte premier di un governo M5s-Pd

Dopo pranzo vertice stato maggiore M5sPresenti big da Di Maio a Taverna, da Fico a Di Battista

26 agosto 201913:10

– – E’ previsto dopo pranzo,a quanto si apprende, il vertice dello stato maggiore del Movimento 5 Stelle chiamato a fare il punto, forse decisivo, sulla trattativa per un governo giallo-rosso. Al vertice, oltre al capo politico M5S Luigi Di Maio, e’ prevista la presenza di quasi tutti i “big” pentastellati, da Roberto Fico a Alessandro Di Battista, da Paola Taverna a Davide Casaleggio. Possibile, ma non confermata, la partecipazione di Beppe Grillo, al momento non ancora arrivato nella Capitale.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Fonti, l’Italia chiede il rinvio sul candidato alla Commissione Ue

26 agosto 201915:26

L’Italia “in queste ore” chiederà il rinvio per l’indicazione del candidato per la Commissione europea. Lo si apprende da fonti qualificate. Oggi scadeva il termine, non ultimativo, posto dalla nuova presidente Urusula von der Leyen, ma anche la Francia non ha indicato il suo candidato commissario.

Lega a M5s,pronti accordo di legislaturaProposta leghista include ipotesi Di Maio premier

26 agosto 201916:57

– “Rinnoviamo la disponibilità ad aprire con i 5 stelle un confronto per arrivare a un accordo di legislatura. Non ci interessano cose di breve respiro o fatte contro qualcuno ma un patto per rinnovare e portare avanti il programma di governo”. Lo dice Gianmarco Centinaio, ministro della Lega.

In mattinata Centinaio aveva già definito una “ipotesi” sul tavolo quella di indicare Luigi Di Maio come presidente del Consiglio.

Tangenti, Caianiello ammette in parteParla di soldi ricevuti ma non di mazzette, ‘non ce la faccio’

26 agosto 201918:06

– Parziali ammissioni di soldi incassati, senza mai confermare, comunque, che si trattasse di tangenti, e un nuovo interrogatorio davanti ai pm che si terrà nei prossimi giorni. Così è mutata la linea difensiva di Nino Caianiello, ex responsabile di Forza Italia a Varese e presunto “burattinaio” nell’inchiesta della Dda milanese su un giro di mazzette, nomine e appalti pilotati e finanziamenti illeciti che il 7 maggio ha portato a 43 misure cautelari, tra cui quelle per gli esponenti di FI Pietro Tatarella e Fabio Altitonante.
In particolare, in un interrogatorio del 6 agosto Caianiello ha spiegato di aver ricevuto soldi dall’ex segretario di FI a Gallarate (Varese) Alberto Bilardo, che ha già collaborato con i pm in centinaia di pagine di verbali, nell’ambito di una presunta vicenda corruttiva a Gallarate. Alle domande degli inquirenti che si aspettavano ammissioni complete già in quell’interrogatorio, però, Caianiello avrebbe risposto: “Non ce la faccio”.

Salvini va all’attacco: ‘Chi ha paura del voto non ha la coscienza pulita’ ‘Non stiamo facendo appelli alle piazze’

26 agosto 201920:43

“Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto per l’Italia e per gli italiani. Qualcuno per il patto per le poltrone vuole smontare quello che abbiamo fatto finora”. Lo ha detto il leader della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Sta vincendo il partito delle poltrone”, ha aggiunto.

La conferenza stampa di Salvini – VIDEOSta per nascere un Governo con “un gioco di palazzo contrario alla maggioranza silenziosa del popolo italiano che ha votato da due anni a questa parte, un ribaltone pronto da tempo”, ha detto ancora Salvini: “Non stiamo facendo appelli alle piazze, continuo a garantire stabilità a questo Paese. La via maestra è il voto”.
“Chi ha paura del voto del popolo non ha la coscienza pulita”, secondo il leader della Lega: “Non stiamo facendo appelli alle piazze, continuo a garantire stabilità a questo Paese. La via maestra è il voto”.
“Rifarei tutto – ha detto ancora il ministro -, era un governo fermo, era un Parlamento fermo, era inutile tirare a campare. Ora viene il dubbio che questo essere fermi fosse telecomandato”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Sta per nascere un Governo con “un gioco di palazzo contrario alla maggioranza silenziosa del popolo italiano che ha votato da due anni a questa parte, un ribaltone pronto da tempo”, ha detto ancora Salvini: “Non stiamo facendo appelli alle piazze, continuo a garantire stabilità a questo Paese. La via maestra è il voto”.
“Chi ha paura del voto del popolo non ha la coscienza pulita”, secondo il leader della Lega: “Non stiamo facendo appelli alle piazze, continuo a garantire stabilità a questo Paese. La via maestra è il voto”.
“Rifarei tutto – ha detto ancora il ministro -, era un governo fermo, era un Parlamento fermo, era inutile tirare a campare. Ora viene il dubbio che questo essere fermi fosse telecomandato”.

INCONTRO DI MAIO-ZINGARETTI ALLE 18

26 agosto 201917:42
Così in maniera scarna, viene battuto questo comunicato.