Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 10:04 ALLE 15:21

DI MARTEDì 11 DICEMBRE 2018

SOMMARIO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Neymar sarà ambasciatore Qatar Bank
Accordo firmato a Parigi, brasiliano su tutte pubblicità marchio

Pioli, col Sassuolo si è visto carattereTecnico Fiorentina “Tifosi si aspettano molto”

Champions, Juve recupera Alex SandroOut Khedira e Benatia, oggi la partenza per Berna

Astori: Pioli “sofferenza ulteriore””Dell’indagine ancora si sa poco, difficile dare giudizi”

Stirpe ‘troppo squilibrio risorse in A’N.1 Frosinone “con equa ripartizione avremmo altri obiettivi”

Astori: Nardella “tutta la giustizia””Famiglia e città la meritano”

Ghirelli, solidarietà a Preziosi”Delinquenti e non tifosi, lo stadio non è una zona franca”

Champions, Marotta “ho fiducia in Barça”L’ex ad della Juventus in procinto di passare all’Inter

Cairo, 6/i non a caso, pronti per derbyN.1 Torino “Squadra bene a S.Siro, attraversiamo buon momento”

Tifosa Genoa scrive a figlia Preziosi’Da genoana mi sono sentita uno schifo’. Indagine della polizia

Catania, intimidazione a ad Lo MonacoLa procura ha aperto un’inchiesta

Solari a CR7 “Umiltà virtù dei grandi”Tecnico Real “Cristiano resterà storia vivente di Madrid”

Udinese, Pradè ‘scriverò a Babbo Natale’La squadra è buona, abbiamo potenziale per stare davanti a altri

Collavino: andiamo avanti ma serve tempoDg Udinese: “Convinti che Nicola porterà prestazioni positive”

Young Boys per l’onore, siamo miglioratiAll’andata Juve vinse 3-0, gara importante e prendiamo un punto

Astori:medici indagati convocati 13/12Interrogatorio giovedì 13 in Procura a Firenze

Qual. Euro U21: Italia ‘pesca’ la SveziaPer azzurrini anche Islanda, Rep.Irlanda, Armenia e Lussemburgo – 2 turni stop a Ceppitelli, Srna, Duricic
Giudice, ammenda a Cagliari per comportamento presidente Giulini

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Psg ‘blinda’ Neymar. La stella brasiliana, arrivata a Parigi due estati fa, diventerà infatti l’ ‘ambasciatore’ della Qatar National Bank, la più importante istituzione finanziaria del Medio Oriente e dell’Africa, con sede a Doha. L’accordo garantisce a QNB tutti i diritti di marketing di Neymar che apparirà su tutte le piattaforme pubblicitarie del marchio, gli annunci di marketing e attraverso le principali attività commerciali. L’accordo è stato firmato dal padre del giocatore e Yousef Darwish, direttore generale del gruppo di comunicazione QNB, nella sede della filiale della banca di Parigi. La Qatar National Bank è di proprietà della Qatar Investment Authority, che a sua volta fa capo alla Qatar Sports Investment che controlla il Psg e di cui è uno dei principali sponsor.
– “Diversamente dalle prestazioni precedenti l’ultima partita ci ha visti recuperare mostrando carattere pur non giocando bene”. Stefano Pioli torna sul pari della sua Fiorentina col Sassuolo e mostra ottimismo sul prosieguo del campionato. “La tifoseria è normale che si aspetti molto da noi – ha aggiunto il tecnico viola a Roma per il Premio Fortunato -, neanche noi siamo contenti dei risultati e dobbiamo cercare di ribaltare questa situazione. Da domenica gli attaccanti sono tornati a fare gol dopo sette partite senza segnare e questo ci deve far ben sperare. Siamo la squadra più giovane d’Europa ma l’obiettivo resta quello di migliorare la scorsa stagione”.
– TORINO

– La Juventus recupera Alex Sandro per la trasferta di Champions League contro lo Young Boys. Il laterale sembra avere smaltito la contusione alla caviglia rimediata contro il Valencia, lo scorso 27 novembre, e si sta allenando col gruppo. La rifinitura alla Continassa, prima della partenza per Berna.
Ancora out, invece, Khedira, ancora alle prese con il trauma distrattivo alla caviglia, e Benatia, fermato negli ultimi allenamenti da una infiammazione al ginocchio destro.
La conferenza stampa della vigilia è in programma alle 18 di oggi, allo Stade de Suisse, dopo il walk around.

– “L’indagine sulla morte di Astori? Ancora non ne sappiamo molto, quindi è difficile dare dei giudizi ed entrare dentro certe situazioni. Sicuramente è una sofferenza ulteriore per l’ambiente viola e in particolare per la famiglia di Davide”. Così il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli, sulle notizie che vedono indagati per omicidio colposo due medici per la morte di Davide Astori. Il tecnico dei viola, affiancato da Federico Chiesa, ha parlato a margine della consegna del Premio ‘Andrea Fortunato’ al Coni: “Un premio – spiega Pioli – che condivido con tutti i giocatori che ho avuto la scorsa stagione, con tutta la gente viola con cui abbiamo condiviso questa immensa tragedia ma con grande unione e grande sostegno”.
– “Quanto detto da De Laurentiis non mi trova assolutamente d’accordo. Il campionato mostra lo squilibrio e la sproporzione della una distribuzione delle risorse. Se le risorse fossero distribuite in maniera più equilibrata, anche il Frosinone potrebbe competere anche per obiettivi più importanti”. Il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, risponde così, a margine del Premio ‘Andrea Fortunato’ al Coni, al patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, secondo il quale in Serie A “è tutto così squilibrato senza investimenti, con squadre già retrocesse”.
– FIRENZE

– “Io credo che la famiglia di Davide Astori e la città di Firenze meritino tutta la giustizia possibile, e meritino di conoscere la verità su questa scomparsa così tragica che ancora oggi noi piangiamo”. Lo ha detto Dario Nardella, sindaco di Firenze, a proposito dell’iscrizione di due medici iscritti nel registro degli indagati per la morte del capitano della Fiorentina. Nardella ha parlato a margine del Meeting dei diritti umani della Ragione Toscana al Mandela Forum.
– Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, esprime ”solidarietà” ad Enrico Preziosi contro i volgari striscioni esposti in curva domenica pomeriggio a Genova, con bersaglio il presidente del Genoa e la figlia Paola. ”Siamo schierati nettamente – spiega Ghirelli, durante un evento congiunto con la Fip sullo sport femminile – contro quella cosa lì. Recentemente abbiamo incontrato il capo della Polizia, Franco Gabrielli, per ribadire una scelta di campo.
Serve una lotta implacabile contro questi delinquenti che offendono: vanno assicurati alle patrie galere. Vanno chiamati delinquenti, non sono certo tifosi. Lo stadio non è una zona franca, chi sbaglia va arrestato”.
– “Faccio il tifo per tutte le squadre italiane, da tanti anni ci manca l’en plein” agli ottavi di finale di Champions League. Lo ha dichiarato Giuseppe Marotta lasciando il Coni dove ha partecipato al premio Andrea Fortunato. “Fiducia nel Barcellona? Assolutamente sì – ha aggiunto il dirigente che, dopo l’addio alla Juventus, è in procinto di passare all’Inter – ma soprattutto sta alle squadre italiane cercare di vincere”. La squadra nerazzurra, oltre a dover battere il Psv, deve sperare in un risultato negativo del Tottenham al Camp Nou.
– “Siamo sesti non a caso, nonostante qualche punto buttato per strada. Per colpa nostra e qualche volta anche per qualche decisione che ci ha penalizzati. Direi che l’importante è mantenere la massima concentrazione e voglia di far bene”. Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, in vista del derby con la Juventus in programma sabato sera. “Come si approccia un derby contro una corazzata come la Juventus? Preparandosi benissimo – ha precisato Cairo a margine della consegna del premio ‘Andrea Fortunato’ al Coni – preparando bene la partita, lavorando bene tutta la settimana e andando in campo con la voglia di far vedere che il Toro è una squadra di qualità, compatta, che deve dimostrare e ha già dimostrato.
Stiamo attraversando un buon momento, adesso abbiamo una partita molto impegnativa sabato con la Juve che le ha vinte tutte tranne un pareggio. Ma il Toro l’ho visto bene a San Siro, direi che la squadra è molto compatta”.
– GENOVA

– Ci sono tifosi del Genoa che prendono le distanze dallo striscione offensivo verso il presidente Enrico Preziosi e in particolare verso sua figlia Paola esposto domenica sera allo stadio. Tra questi c’è una tifosa, Ilaria Capurro, da 33 anni sostenitrice del Genoa, che ha scritto una lettera a Paola Preziosi affidata ai media. “Mi sono sempre sentita orgogliosa di fare parte di questa famiglia genoana, sempre, anche nei momenti più brutti, tristi, tesi o vergognosi – scrive – ma quando dalla sud ho visto quello striscione no, lì no. Non mi sono sentita orgogliosa. Da Donna, da Mamma, da Tifosa, da Genoana mi sono sentita uno schifo. Mi sono vergognata. la contestazione ci sta ma non certi striscioni. E io ci tenevo, da Donna e da Genoana, a dirtelo pubblicamente”. Il gesto dei tifosi è ora nel mirino della questura che sta visionando i filmati delle telecamere dello stadio.
– CATANIA

– Una testa mozzata di maiale travisata con una parrucca bionda e un paio di occhiali è stata trovata questa mattina al centro del campo dello stadio Angelo Massimino con un biglietto di insulti all’amministratore delegato della società Pietro Lo Monaco. La scoperta è stata fatta dai giardinieri comunali che dovevano curare il fondo dell’impianto. Sul posto è intervenuta la Digos della Questura che ha sequestrato la testa mozzata di maiale e avviato le indagini. La polizia non si potrà avvalere delle del sistema di videosorveglianza dell’impianto che viene attivato soltanto prima, durante e dopo le gare. Sull’accaduto ha aperto un inchiesta la procura di Catania.
Il bastone e la carota. Il tecnico del Real Madrid, Santiago Solari, le usa entrambe per rispondere al grande ex Cristiano Ronaldo che in un’intervista ieri sulla ‘Gazzetta’ aveva fatto riferimento alla diversa ‘umiltà’ tra lo spogliatoio madridista e quello bianconero (“qui sono tutti umili e vogliono vincere… Anche a Madrid sono umili, ma qui…
sento che lo sono di più. È molto diverso, questa è più una famiglia”). “L’umiltà è la virtù dei grandi e lo spogliatoio del Real è grande e umile”, ha risposto Solari che ha poi comunque speso parole al miele per CR7: “Cristiano è nostro per sempre, ma i suoi sentimenti non può giudicarli nessuno”. Il tecnico delle merengue spiega poi che il Real punta ancora a tutti gli obiettivi stagionali: “Non ho preferenze, preferirei vincerle entrambe. Ogni torneo che giochiamo, così come anche il Mondiale per club, dobbiamo giocarlo per vincerlo. Siamo ancora in gioco in tutte le competizioni, spero che sarà così fino alla fine”.
– UDINE

“Mai mi sarei aspettato di trovarmi a questo punto; la squadra è buonissima, ha l’unica pecca di essere molto giovane”. Lo ha detto oggi il direttore dell’area tecnica dell’Udinese Calcio, Daniele Pradè all’incontro per gli auguri di Natale con la stampa. “La nostra crescita deve essere costante per tornare quell’Udinese contro cui avevo paura di perdere quando la incontravo. Sono convinto che passerà questo momento perché abbiamo le potenzialità per stare davanti a squadre che ora sono davanti a noi – ha aggiunto svelando che scriverà una “letterina a Babbo Natale” per chiedere “un pizzico di fortuna in più, in campo e fuori; abbiamo avuto talmente tanti infortuni che ci hanno tolto sicurezze che chiedo solo che gli episodi non favorevoli diventino favorevoli, poi tutto andrà per il verso giusto”.
– UDINE

– “Siamo all’indomani di una partita che non è facile commentare ma siamo determinati ad andare avanti perché il cambiamento richiede tempo. Siamo convinti che Nicola saprà rendere le prestazioni positive”. Lo ha detto il Dg dell’Udinese Franco Collavino in occasione dell’incontro per gli auguri di Natale. “Alla fine della stagione scorsa abbiamo fatto una riflessione e investito 52,5 milioni per l’acquisto di giocatori. Per Velazquez i tempi non erano ancora maturi ma avrà un futuro; a novembre abbiamo scelto di affidare la guida tecnica a Nicola che sta lavorando anche sul senso di essere squadra”. Collavino ha ricordato anche gli investimenti effettuati sulla Dacia Arena che “garantisce al territorio possibilità di ospitare e vedere eventi sportivi di grande livello: a marzo 2019 ritornerà la nazionale; a giugno ospiterà il girone con Germania, Austria e Danimarca e la finale di euro Under 21”.
– TORINO

– Stade de Suisse esaurito per l’arrivo della Juventus, che chiede allo Young Boys il lasciapassare per il primo posto del girone. Serve una vittoria, a meno che lo United non riesca ad avere ragione del Valencia, ma la squadra di Gerardo Soane non ci sta a fare da vittima sacrificale.
“Rispetto all’andata siamo migliorati molto e, contro Manchester e Valencia abbiamo dimostrato di essere in crescita”, osserva il tecnico alla vigilia della partita. L’obiettivo è quello di onorare la Champions sino in fondo, ma “con una partita importante, e magari con l’avversario non in giornata, si può portare a casa un punto…”. E chissà che la Juve, sette giocatori a vedere la Libertadores, in Spagna, non arrivi distratta alla partita: “Credo che la Juve affronterà questa partita al massimo del suo potenziale e non mi aspetto regali”, taglia corto Soane.
– FIRENZE

– Sono stati convocati per giovedì 13 dicembre in procura a Firenze i due medici, Giorgio Galanti di Firenze e Francesco Stagno di Cagliari, indagati per omicidio colposo nell’inchiesta per la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori. Gli inviti a comparire sono stati notificati la scorsa settimana. A interrogarli saranno il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo e il pm Antonio Nastasi, titolari delle indagini.
Giorgio Galanti, all’epoca dei fatti direttore del Centro di medicina dello sport di Careggi, e Francesco Stagno, direttore sanitario dell’Istituto di medicina dello sport di Cagliari, sono accusati di aver firmato, in tempi diversi, l’idoneità sportiva di Astori, nonostante gli esami cardiologici effettuati sul calciatore indicassero, secondo la perizia disposta dalla procura fiorentina, la necessità di eseguire ulteriori approfondimenti.
– L’Italia Under 21 si giocherà la qualificazione all’Europeo 2021 nel girone 1 che comprende Svezia, Islanda, Repubblica d’Irlanda, Armenia e Lussemburgo. Lo ha stabilito il sorteggio effettuato oggi a Nyon e che ha visto le 53 nazionali ai nastri di partenza suddivise in otto gruppi da sei squadre e in uno da cinque. Gli azzurrini erano in prima fascia.
“E’ un girone nella norma con un’avversaria temibile come la Svezia, ma ci faremo trovare sicuramente pronti”, il commento del tecnico Luigi Di Biagio. Le nove vincitrici dei gironi si qualificheranno alla fase finale, che si terrà nel giugno 2021 in Ungheria e Slovenia, mentre le due migliori seconde classificate si contenderanno l’ultimo posto utile nei play off in programma nel novembre 2020.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dovranno scontare due giornate di squalifica i giocatori del Cagliari Luca Ceppitelli e Darijo Srna, così come Filip Duricic, del Sassuolo. Tutti e tre sono stati espulsi durante la gare della 15/a giornata del campionato di calcio, Serie A. I due cagliaritani hanno ricevuto anche ammende rispettivamente di 6.500,00 e 5.000,00 euro, oltre all’ammonizione. Il giudice sportivo ha inoltre fermato per un turno Bereszynski (Sampdoria), Criscito (Genoa), De Paoli (Chievo), Milenkovic, Fernandes Ribeiro e Veretout (Fiorentina), Bentancur (Juventus). L’Inter dovrà pagare un’ammenda di 15mila euro per intemperanze dei tifosi, il Cagliari 5mila euro per il comportamento tenuto durante la gara dal presidente della società”, Tommaso Giulini, reo di essersi avvicinato al campo aggredendo verbalmente l’arbitro Mazzoleni in occasione della partita con la Roma di sabato scorso.      [print-me title=”STAMPA”]