Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Tempo di lettura: 9 minuti

SPORT

TUTTE LE DISCIPLINE SPORTIVE PIù DISPARATE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:18 DI GIOVEDì 14 FEBBRAIO 2019

ALLE 03:37 DI VENERDì 15 FEBBRAIO 2019

SPORT

Nba, inatteso ko capolista Golden State
Ancora Harden show, 42 punti, ma Houston non passa con Minnesota

14 febbraio 2019 09:18

Tante sorprese e molto spettacolo nel turno di questa notte in Nba che ha visto l’inattesa sconfitta dei Warriors a opera di Portland per 129-107. La capolista, finora dominatrice assoluta della stagione, resta comunque al suo posto a ovest, anche se Denver -che ha battuto Sacramento per 120-118- si è avvicinata. Hanno vinto entrambe le battistrada della Eastern: Milwaukee è passata facilmente con Indiana con il punteggio di 106-97, trascinata dal greco Antetokounmpo in gran forma e tripla doppia (33 punti, 19 rimbalzi e 11 assist), mentre i Raptors hanno avuto ragione dei Wizards per 129-120. Ancora uno show personale per James Harden, giocate straordinarie e 42 punti per lui, ma non bastano ai Rockets per portare a casa il successo contro Minnesota che dopo una partita combattuta prevale per 121-111. Buona prestazione anche per Danilo Gallinari (20 punti) con i suoi Clippers usciti vittoriosi dalla sfida, in verità non proibitiva contro i Phoenix Suns ultimi in classifica, per 134-107.
Argentina Open, Cecchinato ai quartiL’azzurro ha sconfitto per 7-6 6-4 il cileno Garin

14 febbraio 201909:35

– Il tennista siciliano Marco Cecchinato è nei quarti di finale dell'”Argentina Open”, torneo ATP 250 in corso sui campi in terra battuta di Buenos Aires.
Nella notte italiana il 26enne di Palermo, numero 18 del ranking mondiale, ha sconfitto per 7-6(4) 6-4 il cileno Christian Garin (93).
Prossimo avversario dell’azzurro sarà lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 119 Atp, che ha battuto per 7-5 6-1 il 23enne torinese Lorenzo Sonego, numero 109 del ranking mondiale.
Argentina Open, Fognini eliminatoSconfitto a sorpresa dallo spagnolo Munar in tre set

14 febbraio 201909:50

– Il tennista ligure Fabio Fognini si è fermato al secondo turno del torneo ‘Argentina Open’ in corso sui campi in terra battuta di Buenos Aires. Il 31enne azzurro, numero 15 della classifica mondiale, è stato infatti battuto con il punteggio di 4-6 6-4 7-5 dallo spagnolo Jaume Munar, numero 77 del mondo. Una sconfitta inattesa per il campione azzurro che ha debuttato direttamente al secondo turno, e che era il secondo favorito al torneo argentino. Il primo favorito del tabellone è invece l’austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale e campione in carica, che scenderà in campo nella notte italiana, anche lui direttamente al secondo turno, insieme ad un altro protagonista, l’argentino Diego Schwartzman, numero 19 Atp e quarta testa di serie.
Sindaco Cesenatico ricorda Pantani’Spero di intitolargli presto la piazza con la sua statua’

BOLOGNA14 febbraio 201910:16

– “Sembra ieri che Cesenatico era in festa per la doppietta Giro e Tour del 1998 e invece sono da poco trascorsi 20 anni. Sembra ieri che il Pirata iniziava a strabiliare tutti sulle salite del Giro con la maglia della Carrera, sembra ieri che un paese intero si fermava quando in tv era atteso un arrivo in salita al Tour de France. Sembra ieri quando 10-12 anni mentre pedalavo sulla mia bici da corsa ad ogni cavalcavia qualcuno ti urlava ‘Vai Pantani'”. Il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli ricorda così Marco Pantani, nel 15/o anniversario della morte. “Sembra ieri, appunto, ma in realtà – prosegue – è tutto cambiato, il mondo è cambiato ma il ricordo e l’affetto per uno sportivo e un uomo straordinario non sono cambiati. Spero presto di poter intitolare insieme a tutta la cittadinanza la piazza dove dal 2004 spicca la sua statua; una richiesta che ricordo è arrivata da tutto il Consiglio Comunale, un modo per restituire qualcosa a chi ha dato tanto allo sport, a Cesenatico e alla Romagna.

Sharapova infortunata,salta Indian WellsLa campionessa russa si ferma per problemi a una spalla

14 febbraio 201916:49

Per un infortunio alla spalla destra, la tennista russa Maria Sharapova non parteciperà al torneo di Indian Wells. Lo hanno reso noto gli stessi organizzatori del torneo californiano. La 31enne campionessa due volte vincitrice a Indian Wells (2006 e 2013), attualmente numero 27 del ranking mondiale, in questa stagione ha disputato appena otto match (6 vittorie e due sconfitte). Agli Australian Open è stata eliminata agli ottavi di finale. Dopo Melbourne ha disputato il torneo di San Pietroburgo, ma è stata costretta al ritiro dopo il successo al primo turno sull’australiana Daria Gavrilova.
Oggi la decisione di fermarsi per curare i dolori alla spalla che la tormentano ormai da qualche mese.
Vela: Ocean Cat si ribalta, poi riparteDurante navigazione oceanica velisti romani Picciolini e Sardi

FIUMICINO14 febbraio 201911:49

– Una burrasca, con vento che oltre i 40 nodi e onde fino a 6 metri, ha sorpreso nella nottata Ocean Cat, il catamarano di 6 metri non abitabile con il quale dal 5 febbraio i velisti romani Tullio Picciolini e Giammarco Sardi stanno attraversando l’oceano atlantico a caccia del record di velocità sulla tratta Dakar-Guadeloupe.
Intorno alle 3.50, durante una manovra per ridurre la vela esposta al vento, Ocean Cat si è ribaltata a 180 gradi. I segnali GPS – informa lo Staff – hanno smesso di trasmettere, allertando la sala operativa di Ocean Cat. Alle 6.5 i due velisti, di Casal Palocco e dell’Appio latino, hanno contattato il Safety Team comunicando che l’equipaggio stava bene, la barca era stata riportata in posizione a 90 gradi. Al momento i sistemi Gps hanno ripreso a funzionare; l’equipaggio sta verificando le condizioni della barca per poi riprendere la rotta verso Guadeloupe.

World Super Sei, Tabuena e Reitan leaderA Perth sorprese al comando: Pieters e Law sedicesimi

14 febbraio 201912:10

– La terza edizione dell’ISPS Handa World Super 6 di golf inizia all’insegna delle sorprese. A Perth (Australia) dopo il primo round del torneo dell’European Tour Miguel Tabuena e Kristoffer Reitan con 65 (-7) sono al comando della classifica. Zero successi per entrambi sul massimo circuito continentale, il player filippino e quello norvegese vantano due colpi di vantaggio sul britannico Richard McEvoy e sull’australiano Benjamin Campbell (entrambi terzi con 67, -5). Big in ritardo nel World Super 6. Con David Law (reduce dal successo nel Vic Open), Thomas Pieters (grande favorito della vigilia), Adrian Otaegui e Marcus Fraser sedicesimi (70, -2). Guido Migliozzi, il migliore tra gli azzurri in gara, è invece cinquantaquattresimo (72, par). Con Matteo Manassero e Filippo Bergamaschi settantaseiesimi (73, +1).
F1: McLaren presenta la nuova monopostoLa Mcl34 svelata a Woking con nuova coppia piloti Sainz e Norris

14 febbraio 201915:50

La McLaren ha svelato la nuova monoposto che parteciperà al Mondiale di Formula 1 2019 nel quartier generale di Woking in Inghilterra. Una vettura che sarà guidata dall’inedita coppia di piloti formata dallo spagnolo Carlos Sainz e dall’inglese Lando Norris. La Mcl34 è equipaggiata con il Renault E-Tech 19. La livrea del 2019 continua a sfoggiare l’iconico colore McLaren papaya orange, riecheggiando quello scelto da Bruce McLaren per il primo Gran Premio di Formula 1 nel 1966. “Abbiamo una nuova coppia di piloti – afferma Zak Brown, Ceo McLaren Racing – che insieme rappresentano la nuova generazione di talenti della Formula 1. Sono parte integrante del team e il nostro sforzo collettivo per far avanzare la McLaren”.
Scherma paralimpica,oro fioretto azzurroCon Loredana Trigilia e Andrea Mogos Russia ko in cdm a Sharja

14 febbraio 201914:57

– Vittoria del fioretto azzurro nella tappa di coppa del mondo di scherma paralimpica a Sharja. Sulle pedane emiratine, il trio italiano (Loredana Trigilia, Andrea Mogos e Bebe Vio), campionessa iridata ed europea in carica, ha affrontato e superato nettamente in finale la Russia con il punteggio di 45-20. L’Italia aveva iniziato superando ai quarti la Thailandia 45-30, per poi avere ragione in semifinale di Hong Kong per 45-41.
Nella seconda gara di giornata, quella di spada maschile a squadre, l’Italia composta da Emanuele Lambertini, Matteo Betti, Edoardo Giordan e Gianmarco Paolucci, è stata fermata agli ottavi dalla Gran Bretagna per 45-26.
A Monza premiazioni campioni Aci 2018Si terranno il 15 e 16 febbraio con presidente Sticchi Damiani

14 febbraio 201915:02

– L’Automobile Club d’Italia premierà i Campioni Italiani delle quattro ruote al Monza Eni Circuit.
Sarà lo stesso presidente Aci Angelo Sticchi Damiani a fare gli onori di casa ed a congratularsi personalmente con i campioni, unitamente ai dirigenti della federazione ed ai presidenti e componenti delle commissioni Aci sport, tutti presenti per celebrare i successi sportivi 2018 e iniziare idealmente la stagione agonistica 2019. Le premiazioni, suddivise per categorie, si terranno nel pomeriggio di venerdì 15 e nella mattinata di sabato 16 febbraio, presso l’Autodromo Nazionale simbolo della velocità e teatro del Gran Premio d’Italia di Formula 1. Tutte le premiazioni saranno trasmesse in diretta streaming su facebook da ACI Sport. Tanti i piloti, i team, i rappresentanti dei più prestigiosi marchi del motorsport, oltre agli addetti ai lavori ed ai numerosi giornalisti invitati, tra coloro che sono attesi per una due giorni di festa dello sport Aci.
F1: Ferrari 2019, domani su Sky SportIn collegamento con Maranello le immagini live della nuova Rossa

14 febbraio 201915:20

– Continua su Sky Sport il conto alla rovescia verso il via alla nuova stagione dei motori: domani, venerdì 15 febbraio, su Sky Sport F1 e Sky Sport 24, appuntamento da non perdere con “Speciale Race Anatomy – Presentazione Ferrari”. Dalle 10.30, Fabio Tavelli e Federica Masolin condurranno lo studio d’eccezione che guiderà gli appassionati alla scoperta della nuova Rossa 2019. In collegamento da Maranello ci sarà Mara Sangiorgio per tutti gli aggiornamenti live, mentre gli approfondimenti tecnici saranno gestiti da Matteo Bobbi. Carlo Vanzini e Leo Turrini saranno allo Skywall con Fabio Tavelli per analizzare tutte le novità della nuova monoposto attraverso le immagini live dell’unveiling.
L’evento sarà trasmesso anche in live streaming su skysport.it, con il live blog della presentazione, sull’App di Sky Sport e sui canali social ufficiali di Sky Sport F1.
Bebe Vio, super gasata per questo oroDopo l’oro nella tappa di cdm di scherma paralimpica a Sharja

14 febbraio 201916:03

– “Sono super gasata”: è raggiante Bebe Vio dopo dopo il trionfo azzurro nella prova del fioretto a squadre nella tappa di coppa del mondo di scherma paralimpica a Sharja, negli Emirati Arabi. “E’ stata una vittoria fondamentale per la qualifica della squadra azzurra a Tokyo 2020”, ha dichiarato la giovanissima campionessa che, con Andrea Mogos e Loredana Trigilia, in finale ha avuto la meglio sulla formazione russa: “Sono super gasata, Andrea e Loredana sono state bravissime ma tutto il gruppo dietro di noi ha lavorato alla grande. Grazie mille a tutti!”.
“Prevenzione morte improvvisa atleti”Sabato 16 a Jesi progetto messo in campo dal Rotary Club

14 febbraio 201916:55

– Sabato 16 febbraio presso l’Hotel Federico II di Jesi si terrà il convegno “Prevenzione morte improvvisa negli atleti” progetto che il Rotary Club Jesi da tempo sta portando avanti. Nel corso degli ultimi anni si è registrato un significativo miglioramento del processo diagnostico e terapeutico-chirurgico conseguente alla aumentata conoscenza del quadro clinico di tale anomalia. È oggi possibile prevenire in modo significativo il numero dei decessi con l’implementazione di un programma di prevenzione basato sull’informazione e formazione di tutte le figure che operano nel mondo dello sport. In questo senso il progetto ha un ampio spettro di interesse, capace di coinvolgere quanti praticano attivamente uno sport, quanti lavorano intorno ad esso, oltre che una vasta fascia di età, in particolare, quella giovanile. Tra i relatori, il presidente della Lega di serie B, Mauro Balata.
Lorenzo a Rossi, in moto fino a 46 anniPilota Honda:”Con Marquez siamo dream team. Io lontano dal 100%”

14 febbraio 201920:24

– “Il tuo talento e la tua ambizione sono molto grandi, spero che continui a correre almeno fino a 46 anni, come il tuo numero. In bocca al lupo, ci vediamo in Qatar”. Questo il messaggio di auguri di Jorge Lorenzo a Valentino Rossi, che sabato compirà 40 anni, in un’intervista a Sky Sport. Lo spagnolo farà coppia quest’anno in Honda con Marc Marquez, formando quello che molti considerano un ‘dream team’, appellativo che non trova esagerato. “A livello di numeri – dice Lorenzo – è chiaro che siamo una delle coppie più forti della storia della MotoGp. A livello di velocità e talento puro siamo ancora più forti di quello che dimostrano i numeri. È la realtà”. “In Honda ho una sfida molto importante – afferma ancora il maiorchino -, voglio essere pronto. Questa lesione rallenta la mia preparazione. Ogni giorno va meglio – spiega -.
Abbiamo fatto una sorta di manubrio che simula la moto, per provare le posizioni estreme che facciamo nelle curve ma per essere al 100% manca ancora tanto, purtroppo”.
Mondiali sci: gigante a slovacca VlhovaSolo bronzo per la Shiffrin, Brignone 5/a, cade la Goggia

AARE (SVEZIA)14 febbraio 201918:57

– Nel vento di Aare, la slovacca Petra Vlhova ha conquistato l’oro nello slalom gigante iridato femminile, con il tempo di 2.01.97. L’argento è andato alla tedesca Viktoria Rebensburg (2.02.11) e il bronzo alla attesissima americana Mikaela Shiffrin (2.02.35). Miglior azzurra è stata Federica Brignone, quinta in 2.02.84, mentre Sofia Goggia, sesta dopo la prima manche è andata in rotazione in una curva a sinistra ed è caduta. Stessa sorte per Francesca Marsaglia che era stata solo 29/a dopo la prima manche, mentre Marta Bassino ha chiuso al tredicesimo posto. La prova è stata disturbata dal vento, tanto forte che sul traguardo c’erano ovviamente le fotocellule per il cronometraggio ma non il consueto niente grande arco di plastica, tolto per motivi di sicurezza.

Valentino Rossi compie 40 anni, fisico e testa ancora da campione

In gara per la 24esima stagione, alcuni avversari non erano nemmeno nati quando lui cominciò

14 febbraio 201918:23

Quaranta e non sentirli. O forse sì, certe volte. Come quando la moto non è potente quanto la tua voglia di vincere. Hai nove titoli mondiali da esporre. L’ultimo risale ormai a 10 anni fa. Però senti che talento ed esperienza possono ancora fare la differenza. E quindi perché non provare ad inseguire il ‘decimo’. Domenica 10 marzo Valentino Rossi sarà alla partenza della sua ventiquattresima stagione mondiale ed il 16 febbraio gira la boa degli ‘anta’.  Nella MotoGp 2019 si troverà tra le ruote un po’ di quei “ragazzini” che con la loro sfrontatezza lo aiutano a mantenersi giovane. Come il francese Fabio Quartararo, lo spagnolo Joan Mir o il piemontese Francesco Bagnaia, campione del mondo Moto2 e frutto della VR46 Academy. Tre che dovevano ancora nascere quando Valentino esordiva nel mondiale 125, in sella ad una Aprilia, il 31 marzo 1996. Già quell’anno sarebbe arrivata la prima vittoria, a Brno, una settimana dopo il primo podio, un terzo posto in Austria. La prima di 115 in 382 gare, con 232 podi e 65 pole. Nel 2018 è stato il primo nella storia del motociclismo a toccare i 6.000 punti (ora sono 6.073). Nel 1997 ecco il primo titolo iridato.   Ne seguiranno altri otto, vinti in tutte le classi nelle quali si cimenta: dalla 125 alla 250 (entrambi con l’Aprilia), all’ultima stagione della 500 due tempi (2001, con la Honda).         [print-me title=”STAMPA”]