Accessibilità, Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:57 DI LUNEDì 29 APRILE 2019

ALLE 07:18 DI MARTEDì 30 APRILE 2019

SPORT

Golf: a Rahm e Palmer lo Zurich Classic
PGA Tour, a New Orleans secondo posto per duo Fleetwood/Garcia

29 aprile 2019 06:57

– Jon Rahm e Ryan Palmer conquistano lo Zurich Classic, torneo a coppie del PGA Tour. A New Orleans vittoria super per spagnolo e americano, che con 262 (-26) hanno superato la concorrenza del duo composto da Tommy Fleetwood e Sergio Garcia, secondi con 265 (-23). “E’ un successo speciale – la gioia di Palmer – che dedico alla mia famiglia e al mio compagno di avventura: Rahm è un giocatore fortissimo, che in carriera vincerà molti tornei. Sono onorato di aver scritto una pagina della storia del golf al suo fianco”.
E’ la fine di un incubo per Palmer, alla quarta vittoria sul massimo circuito americano, la prima dal 2010. Con lo statunitense commosso davanti alla moglie Jennifer che, nel 2017, ha affrontato la sfida più difficile: quella con il cancro al seno. Un male che rappresenta però ora solo un brutto ricordo. Sul percorso del TPC Louisiana terzo posto per Bryan Gay/Rory Sabbatini e Kyoung-Hoon Lee/Matt Every (267, -21). In un evento divertente che ha visto però molti big mondiali a riposo.
Golf, Thompson insultata,lascia i socialTra i motivi le offese scaturite dopo sfida con Trump sul green

29 aprile 201912:02

– Insulti e polemiche, Lexi Thompson dice addio ai social network. “Mi prenderò una pausa – l’annuncio dell’americana -. Non è stato bello leggere commenti offensivi e di dubbio gusto. Ora mi concentrerò più su me stessa, magari con un po’ più di privacy”. Con oltre 400.000 follower su Instagram, la ventiquattrenne di Coral Springs (Florida) ha, ormai dal 2016, un rapporto complicato con i social network. Gli insulti ricevuti per la partita a golf, durante le feste di Pasqua, col presidente degli Stati Uniti Donald Trump, avrebbero convinto la Thompson ad allontanarsi definitivamente dalla rete.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN COSTANTE AGGIORNAMENTO

SPORT

Golf, LA Open, successo per Minjee Le
LPGA Tour, quinto titolo per l’australiana: “Mi godo

MA29 aprile 201912:

– Quinto titolo in carriera sul LPGA Tour per Minjee Lee che conquista l’HUGEL-AIR PREMIA LA Open.
“Sono davvero felice – la gioia dell’australiana -, ho giocato bene e ora voglio godermi questo momento”. A Los Angeles, in California, la ventiduenne di Perth con 270 (-14) ha impartito una dura lezione alle avversarie. Con la sudcoreana Sei Young Kim, seconda con 274 (-10), staccata di quattro colpi. Terzo posto per le americane Annie Park e Morgan Pressel (275, -9).
Atp finals:Appendino,felici e orgogliosiSindaca: Torino organizzerà evento meraviglioso

SATORINO29 aprile 201913:41

– “Siamo felici e orgogliosi: sono queste le due parole chiave che rappresentano ciò che la città e anche io stiamo vivendo. Siamo certi che Torino saprà organizzare un evento meraviglioso”. Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, alla presentazione, nel capoluogo piemontese, delle Atp Finals, assegnate a Torino dal 2021 al 2025.

“È stata una congiunzione astrale irripetibile. Almeno sei fenomeni rari che non si erano mai verificati tutti insieme. Il governo italiano ha deciso per la prima volta di scommettere sul tennis, unico grande sport su cui non si era fatto nulla”. Lo ha detto Angelo Binaghi, presidente della federazione tennis, a Torino per presentare le Atp Finals 2021-2026 assegnate alla città. “Ringraziamo il governo di avere investito su di noi. – ha aggiunto Binaghi – Una delle più grandi città del Paese con sindaca tennista ci ha risollevato in momenti in cui credevamo di essere morti e sepolti. Terza cosa rara: anche altri enti locali hanno voluto far parte della squadra, la Regione di Chiamparino e la Camera commercio”

“Quando si fa squadra il nostro Paese è imbattibile. Sono orgoglioso. Questo Paese è felice di investire nel mondo dello sport”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò che ha ricordato la genesi della candidatura torinese delle Atp finals, presentate oggi nel capoluogo piemontese. “Alla sindaca, in un incontro a Roma, ho lanciato l’ idea dell’Atp a Torino perché la città aveva tutto per candidarsi: oltre alla bellezza unica, un impianto in grado di ospitare la manifestazione. Il mio ruolo – ha aggiunto Malagò – si è concluso qui: complimenti alla formidabile tenacia, miscelata con quella di Binaghi hanno prodotto questo straordinario risultato”.

SPORT

Atp finals: Giorgetti, valorizziamole
“Percorso complicato che ha richiesto larga condivisione”

TORINO29 aprile 201913:51

– “È stato un percorso molto complicato, difficile, che ha richiesto larga condivisione non solo all’interno governo. Quando lo Stato ci mette consistente dote finanziarla è giusto che l’intervento sia condiviso. C’è stata la collaborazione di tanti che hanno lavorato alla faticosa costruzione del credito finanziario”. Così, alla presentazione delle Atp finals di tennis, oggi, a Torino, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. “La sfida – ha aggiunto – è valorizzare questo evento, gli italiani dovranno metterci qualcosa in più. Non solo evento sportivo, per il territorio, ma anche per fare praticare di più questa disciplina”. Nel corso della presentazione Giorgetti ha scherzato sulle “doti di stalkeraggio della sindaca Appendino.
La sua testardaggine, unita a quella sarda di Binaghi (presidente della Federtennis, ndr), ha permesso di superare tanti ostacoli”.
Atp finals: Malagò, se uniti imbattibili”orgoglioso. Questo Paese felice di investire nel mondo sport”

TORINO29 aprile 201914:02

– “Quando si fa squadra il nostro Paese è imbattibile. Sono orgoglioso. Questo Paese è felice di investire nel mondo dello sport”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò che ha ricordato la genesi della candidatura torinese delle Atp finals, presentate oggi nel capoluogo piemontese. “Alla sindaca, in un incontro a Roma, ho lanciato l’ idea dell’Atp a Torino perché la città aveva tutto per candidarsi: oltre alla bellezza unica, un impianto in grado di ospitare la manifestazione. Il mio ruolo – ha aggiunto Malagò – si è concluso qui: complimenti alla formidabile tenacia, miscelata con quella di Binaghi hanno prodotto questo straordinario risultato”.
Esce l’Almanacco del ciclismo 2019Quest’anno sarà il primo di una collana dedicata a vari sport

BOLOGNA29 aprile 201914:10

– A una manciata di giorni dalla partenza del Giro d’Italia, esce l’Almanacco del Ciclismo 2019, per Gianni Marchesini edizioni, che quest’anno sarà la prima uscita di una collana di annuari patrocinati dal giornalista Marino Bartoletti, dedicati a motociclismo, tennis, F.1 e altre discipline.
Lo storico manuale, ideato da Lamberto Righi e giunto alla 28/a edizione, è firmato dal ct azzurro, Davide Cassani, con la collaborazione di Roberto Viganò e quest’anno si presenta in una veste grafica completamente rinnovata, e l’introduzione delle Pagine azzurre, dedicate ai risultati di tutte le rappresentative nazionali, e delle Pagine della memoria, in cui rievocare fatti importanti del passato. Inoltre, nelle 496 pagine, i consueti contenuti, con i risultati della scorsa stagione, schede, squadre, calendari 2019 gruppi dilettantistici, record e albi d’oro. Infine un omaggio grafico ai cent’anni dalla nascita di Fausto Coppi.
Atp finals:Kermode, travolti da passioneN.1 Atp: “Questo evento è il superbowl del tennis”

TORINO29 aprile 201914:25

– “Abbiamo scelto Torino per un motivo molto semplice: la passione che ha dimostrato. Lo crediamo davvero, quando abbiamo cominciato a lavorare alla scelta siamo stati travolti dalla passione delle persone coinvolte nel tennis in Italia. Torino ha reinventato se stessa, ha energia, e condivide la nostra visione. Da questa nuova casa ha inizio una nuova era del tennis”.
Così il presidente dell’Atp, Chris Kermode.
“Questo evento – ha detto – è il superbowl del tennis, il più grande evento del tennis del pianeta. Portarlo qui è stata per noi una importante decisione. Quando scegliendo Londra nessuno pensò che il tennis al coperto avrebbe funzionato, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Siamo molto felici di avere trovato il luogo giusto a Torino”.

[print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Tempo di lettura: 9 minuti

SPORT

TUTTE LE DISCIPLINE SPORTIVE PIù DISPARATE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:18 DI GIOVEDì 14 FEBBRAIO 2019

ALLE 03:37 DI VENERDì 15 FEBBRAIO 2019

SPORT

Nba, inatteso ko capolista Golden State
Ancora Harden show, 42 punti, ma Houston non passa con Minnesota

14 febbraio 2019 09:18

Tante sorprese e molto spettacolo nel turno di questa notte in Nba che ha visto l’inattesa sconfitta dei Warriors a opera di Portland per 129-107. La capolista, finora dominatrice assoluta della stagione, resta comunque al suo posto a ovest, anche se Denver -che ha battuto Sacramento per 120-118- si è avvicinata. Hanno vinto entrambe le battistrada della Eastern: Milwaukee è passata facilmente con Indiana con il punteggio di 106-97, trascinata dal greco Antetokounmpo in gran forma e tripla doppia (33 punti, 19 rimbalzi e 11 assist), mentre i Raptors hanno avuto ragione dei Wizards per 129-120. Ancora uno show personale per James Harden, giocate straordinarie e 42 punti per lui, ma non bastano ai Rockets per portare a casa il successo contro Minnesota che dopo una partita combattuta prevale per 121-111. Buona prestazione anche per Danilo Gallinari (20 punti) con i suoi Clippers usciti vittoriosi dalla sfida, in verità non proibitiva contro i Phoenix Suns ultimi in classifica, per 134-107.
Argentina Open, Cecchinato ai quartiL’azzurro ha sconfitto per 7-6 6-4 il cileno Garin

14 febbraio 201909:35

– Il tennista siciliano Marco Cecchinato è nei quarti di finale dell'”Argentina Open”, torneo ATP 250 in corso sui campi in terra battuta di Buenos Aires.
Nella notte italiana il 26enne di Palermo, numero 18 del ranking mondiale, ha sconfitto per 7-6(4) 6-4 il cileno Christian Garin (93).
Prossimo avversario dell’azzurro sarà lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 119 Atp, che ha battuto per 7-5 6-1 il 23enne torinese Lorenzo Sonego, numero 109 del ranking mondiale.
Argentina Open, Fognini eliminatoSconfitto a sorpresa dallo spagnolo Munar in tre set

14 febbraio 201909:50

– Il tennista ligure Fabio Fognini si è fermato al secondo turno del torneo ‘Argentina Open’ in corso sui campi in terra battuta di Buenos Aires. Il 31enne azzurro, numero 15 della classifica mondiale, è stato infatti battuto con il punteggio di 4-6 6-4 7-5 dallo spagnolo Jaume Munar, numero 77 del mondo. Una sconfitta inattesa per il campione azzurro che ha debuttato direttamente al secondo turno, e che era il secondo favorito al torneo argentino. Il primo favorito del tabellone è invece l’austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale e campione in carica, che scenderà in campo nella notte italiana, anche lui direttamente al secondo turno, insieme ad un altro protagonista, l’argentino Diego Schwartzman, numero 19 Atp e quarta testa di serie.
Sindaco Cesenatico ricorda Pantani’Spero di intitolargli presto la piazza con la sua statua’

BOLOGNA14 febbraio 201910:16

– “Sembra ieri che Cesenatico era in festa per la doppietta Giro e Tour del 1998 e invece sono da poco trascorsi 20 anni. Sembra ieri che il Pirata iniziava a strabiliare tutti sulle salite del Giro con la maglia della Carrera, sembra ieri che un paese intero si fermava quando in tv era atteso un arrivo in salita al Tour de France. Sembra ieri quando 10-12 anni mentre pedalavo sulla mia bici da corsa ad ogni cavalcavia qualcuno ti urlava ‘Vai Pantani'”. Il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli ricorda così Marco Pantani, nel 15/o anniversario della morte. “Sembra ieri, appunto, ma in realtà – prosegue – è tutto cambiato, il mondo è cambiato ma il ricordo e l’affetto per uno sportivo e un uomo straordinario non sono cambiati. Spero presto di poter intitolare insieme a tutta la cittadinanza la piazza dove dal 2004 spicca la sua statua; una richiesta che ricordo è arrivata da tutto il Consiglio Comunale, un modo per restituire qualcosa a chi ha dato tanto allo sport, a Cesenatico e alla Romagna.

Sharapova infortunata,salta Indian WellsLa campionessa russa si ferma per problemi a una spalla

14 febbraio 201916:49

Per un infortunio alla spalla destra, la tennista russa Maria Sharapova non parteciperà al torneo di Indian Wells. Lo hanno reso noto gli stessi organizzatori del torneo californiano. La 31enne campionessa due volte vincitrice a Indian Wells (2006 e 2013), attualmente numero 27 del ranking mondiale, in questa stagione ha disputato appena otto match (6 vittorie e due sconfitte). Agli Australian Open è stata eliminata agli ottavi di finale. Dopo Melbourne ha disputato il torneo di San Pietroburgo, ma è stata costretta al ritiro dopo il successo al primo turno sull’australiana Daria Gavrilova.
Oggi la decisione di fermarsi per curare i dolori alla spalla che la tormentano ormai da qualche mese.
Vela: Ocean Cat si ribalta, poi riparteDurante navigazione oceanica velisti romani Picciolini e Sardi

FIUMICINO14 febbraio 201911:49

– Una burrasca, con vento che oltre i 40 nodi e onde fino a 6 metri, ha sorpreso nella nottata Ocean Cat, il catamarano di 6 metri non abitabile con il quale dal 5 febbraio i velisti romani Tullio Picciolini e Giammarco Sardi stanno attraversando l’oceano atlantico a caccia del record di velocità sulla tratta Dakar-Guadeloupe.
Intorno alle 3.50, durante una manovra per ridurre la vela esposta al vento, Ocean Cat si è ribaltata a 180 gradi. I segnali GPS – informa lo Staff – hanno smesso di trasmettere, allertando la sala operativa di Ocean Cat. Alle 6.5 i due velisti, di Casal Palocco e dell’Appio latino, hanno contattato il Safety Team comunicando che l’equipaggio stava bene, la barca era stata riportata in posizione a 90 gradi. Al momento i sistemi Gps hanno ripreso a funzionare; l’equipaggio sta verificando le condizioni della barca per poi riprendere la rotta verso Guadeloupe.

World Super Sei, Tabuena e Reitan leaderA Perth sorprese al comando: Pieters e Law sedicesimi

14 febbraio 201912:10

– La terza edizione dell’ISPS Handa World Super 6 di golf inizia all’insegna delle sorprese. A Perth (Australia) dopo il primo round del torneo dell’European Tour Miguel Tabuena e Kristoffer Reitan con 65 (-7) sono al comando della classifica. Zero successi per entrambi sul massimo circuito continentale, il player filippino e quello norvegese vantano due colpi di vantaggio sul britannico Richard McEvoy e sull’australiano Benjamin Campbell (entrambi terzi con 67, -5). Big in ritardo nel World Super 6. Con David Law (reduce dal successo nel Vic Open), Thomas Pieters (grande favorito della vigilia), Adrian Otaegui e Marcus Fraser sedicesimi (70, -2). Guido Migliozzi, il migliore tra gli azzurri in gara, è invece cinquantaquattresimo (72, par). Con Matteo Manassero e Filippo Bergamaschi settantaseiesimi (73, +1).
F1: McLaren presenta la nuova monopostoLa Mcl34 svelata a Woking con nuova coppia piloti Sainz e Norris

14 febbraio 201915:50

La McLaren ha svelato la nuova monoposto che parteciperà al Mondiale di Formula 1 2019 nel quartier generale di Woking in Inghilterra. Una vettura che sarà guidata dall’inedita coppia di piloti formata dallo spagnolo Carlos Sainz e dall’inglese Lando Norris. La Mcl34 è equipaggiata con il Renault E-Tech 19. La livrea del 2019 continua a sfoggiare l’iconico colore McLaren papaya orange, riecheggiando quello scelto da Bruce McLaren per il primo Gran Premio di Formula 1 nel 1966. “Abbiamo una nuova coppia di piloti – afferma Zak Brown, Ceo McLaren Racing – che insieme rappresentano la nuova generazione di talenti della Formula 1. Sono parte integrante del team e il nostro sforzo collettivo per far avanzare la McLaren”.
Scherma paralimpica,oro fioretto azzurroCon Loredana Trigilia e Andrea Mogos Russia ko in cdm a Sharja

14 febbraio 201914:57

– Vittoria del fioretto azzurro nella tappa di coppa del mondo di scherma paralimpica a Sharja. Sulle pedane emiratine, il trio italiano (Loredana Trigilia, Andrea Mogos e Bebe Vio), campionessa iridata ed europea in carica, ha affrontato e superato nettamente in finale la Russia con il punteggio di 45-20. L’Italia aveva iniziato superando ai quarti la Thailandia 45-30, per poi avere ragione in semifinale di Hong Kong per 45-41.
Nella seconda gara di giornata, quella di spada maschile a squadre, l’Italia composta da Emanuele Lambertini, Matteo Betti, Edoardo Giordan e Gianmarco Paolucci, è stata fermata agli ottavi dalla Gran Bretagna per 45-26.
A Monza premiazioni campioni Aci 2018Si terranno il 15 e 16 febbraio con presidente Sticchi Damiani

14 febbraio 201915:02

– L’Automobile Club d’Italia premierà i Campioni Italiani delle quattro ruote al Monza Eni Circuit.
Sarà lo stesso presidente Aci Angelo Sticchi Damiani a fare gli onori di casa ed a congratularsi personalmente con i campioni, unitamente ai dirigenti della federazione ed ai presidenti e componenti delle commissioni Aci sport, tutti presenti per celebrare i successi sportivi 2018 e iniziare idealmente la stagione agonistica 2019. Le premiazioni, suddivise per categorie, si terranno nel pomeriggio di venerdì 15 e nella mattinata di sabato 16 febbraio, presso l’Autodromo Nazionale simbolo della velocità e teatro del Gran Premio d’Italia di Formula 1. Tutte le premiazioni saranno trasmesse in diretta streaming su facebook da ACI Sport. Tanti i piloti, i team, i rappresentanti dei più prestigiosi marchi del motorsport, oltre agli addetti ai lavori ed ai numerosi giornalisti invitati, tra coloro che sono attesi per una due giorni di festa dello sport Aci.
F1: Ferrari 2019, domani su Sky SportIn collegamento con Maranello le immagini live della nuova Rossa

14 febbraio 201915:20

– Continua su Sky Sport il conto alla rovescia verso il via alla nuova stagione dei motori: domani, venerdì 15 febbraio, su Sky Sport F1 e Sky Sport 24, appuntamento da non perdere con “Speciale Race Anatomy – Presentazione Ferrari”. Dalle 10.30, Fabio Tavelli e Federica Masolin condurranno lo studio d’eccezione che guiderà gli appassionati alla scoperta della nuova Rossa 2019. In collegamento da Maranello ci sarà Mara Sangiorgio per tutti gli aggiornamenti live, mentre gli approfondimenti tecnici saranno gestiti da Matteo Bobbi. Carlo Vanzini e Leo Turrini saranno allo Skywall con Fabio Tavelli per analizzare tutte le novità della nuova monoposto attraverso le immagini live dell’unveiling.
L’evento sarà trasmesso anche in live streaming su skysport.it, con il live blog della presentazione, sull’App di Sky Sport e sui canali social ufficiali di Sky Sport F1.
Bebe Vio, super gasata per questo oroDopo l’oro nella tappa di cdm di scherma paralimpica a Sharja

14 febbraio 201916:03

– “Sono super gasata”: è raggiante Bebe Vio dopo dopo il trionfo azzurro nella prova del fioretto a squadre nella tappa di coppa del mondo di scherma paralimpica a Sharja, negli Emirati Arabi. “E’ stata una vittoria fondamentale per la qualifica della squadra azzurra a Tokyo 2020”, ha dichiarato la giovanissima campionessa che, con Andrea Mogos e Loredana Trigilia, in finale ha avuto la meglio sulla formazione russa: “Sono super gasata, Andrea e Loredana sono state bravissime ma tutto il gruppo dietro di noi ha lavorato alla grande. Grazie mille a tutti!”.
“Prevenzione morte improvvisa atleti”Sabato 16 a Jesi progetto messo in campo dal Rotary Club

14 febbraio 201916:55

– Sabato 16 febbraio presso l’Hotel Federico II di Jesi si terrà il convegno “Prevenzione morte improvvisa negli atleti” progetto che il Rotary Club Jesi da tempo sta portando avanti. Nel corso degli ultimi anni si è registrato un significativo miglioramento del processo diagnostico e terapeutico-chirurgico conseguente alla aumentata conoscenza del quadro clinico di tale anomalia. È oggi possibile prevenire in modo significativo il numero dei decessi con l’implementazione di un programma di prevenzione basato sull’informazione e formazione di tutte le figure che operano nel mondo dello sport. In questo senso il progetto ha un ampio spettro di interesse, capace di coinvolgere quanti praticano attivamente uno sport, quanti lavorano intorno ad esso, oltre che una vasta fascia di età, in particolare, quella giovanile. Tra i relatori, il presidente della Lega di serie B, Mauro Balata.
Lorenzo a Rossi, in moto fino a 46 anniPilota Honda:”Con Marquez siamo dream team. Io lontano dal 100%”

14 febbraio 201920:24

– “Il tuo talento e la tua ambizione sono molto grandi, spero che continui a correre almeno fino a 46 anni, come il tuo numero. In bocca al lupo, ci vediamo in Qatar”. Questo il messaggio di auguri di Jorge Lorenzo a Valentino Rossi, che sabato compirà 40 anni, in un’intervista a Sky Sport. Lo spagnolo farà coppia quest’anno in Honda con Marc Marquez, formando quello che molti considerano un ‘dream team’, appellativo che non trova esagerato. “A livello di numeri – dice Lorenzo – è chiaro che siamo una delle coppie più forti della storia della MotoGp. A livello di velocità e talento puro siamo ancora più forti di quello che dimostrano i numeri. È la realtà”. “In Honda ho una sfida molto importante – afferma ancora il maiorchino -, voglio essere pronto. Questa lesione rallenta la mia preparazione. Ogni giorno va meglio – spiega -.
Abbiamo fatto una sorta di manubrio che simula la moto, per provare le posizioni estreme che facciamo nelle curve ma per essere al 100% manca ancora tanto, purtroppo”.
Mondiali sci: gigante a slovacca VlhovaSolo bronzo per la Shiffrin, Brignone 5/a, cade la Goggia

AARE (SVEZIA)14 febbraio 201918:57

– Nel vento di Aare, la slovacca Petra Vlhova ha conquistato l’oro nello slalom gigante iridato femminile, con il tempo di 2.01.97. L’argento è andato alla tedesca Viktoria Rebensburg (2.02.11) e il bronzo alla attesissima americana Mikaela Shiffrin (2.02.35). Miglior azzurra è stata Federica Brignone, quinta in 2.02.84, mentre Sofia Goggia, sesta dopo la prima manche è andata in rotazione in una curva a sinistra ed è caduta. Stessa sorte per Francesca Marsaglia che era stata solo 29/a dopo la prima manche, mentre Marta Bassino ha chiuso al tredicesimo posto. La prova è stata disturbata dal vento, tanto forte che sul traguardo c’erano ovviamente le fotocellule per il cronometraggio ma non il consueto niente grande arco di plastica, tolto per motivi di sicurezza.

Valentino Rossi compie 40 anni, fisico e testa ancora da campione

In gara per la 24esima stagione, alcuni avversari non erano nemmeno nati quando lui cominciò

14 febbraio 201918:23

Quaranta e non sentirli. O forse sì, certe volte. Come quando la moto non è potente quanto la tua voglia di vincere. Hai nove titoli mondiali da esporre. L’ultimo risale ormai a 10 anni fa. Però senti che talento ed esperienza possono ancora fare la differenza. E quindi perché non provare ad inseguire il ‘decimo’. Domenica 10 marzo Valentino Rossi sarà alla partenza della sua ventiquattresima stagione mondiale ed il 16 febbraio gira la boa degli ‘anta’.  Nella MotoGp 2019 si troverà tra le ruote un po’ di quei “ragazzini” che con la loro sfrontatezza lo aiutano a mantenersi giovane. Come il francese Fabio Quartararo, lo spagnolo Joan Mir o il piemontese Francesco Bagnaia, campione del mondo Moto2 e frutto della VR46 Academy. Tre che dovevano ancora nascere quando Valentino esordiva nel mondiale 125, in sella ad una Aprilia, il 31 marzo 1996. Già quell’anno sarebbe arrivata la prima vittoria, a Brno, una settimana dopo il primo podio, un terzo posto in Austria. La prima di 115 in 382 gare, con 232 podi e 65 pole. Nel 2018 è stato il primo nella storia del motociclismo a toccare i 6.000 punti (ora sono 6.073). Nel 1997 ecco il primo titolo iridato.   Ne seguiranno altri otto, vinti in tutte le classi nelle quali si cimenta: dalla 125 alla 250 (entrambi con l’Aprilia), all’ultima stagione della 500 due tempi (2001, con la Honda).         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

DALLE 09:06 ALLE 22:12

DI GIOVEDì 08 NOVEMBRE 2018

SOMMARIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba, Lebron guida i Lakers al successo
Secondo ko per Spurs di Belinelli, sempre più giù Cleveland

Vela: Andrea Mura, addio Route du RuhmSkipper cagliaritano si ritira, strumenti in tilt dopo tempesta

Basket, all’Auxilium Fiat arriva JaitehOpzione fino a giugno per il giocatore di origine senegalese

Rugby:Italia-Georgia,O’Shea ne cambia 10Dopo il duro Ko contro l’Irlanda ct stravolge il XV azzurro

Golf: Nedbank Challenge, Garcia superSpagnolo domina 1/o round. Pavan 13/o, Paratore e McIlroy 21/i

F1: Vettel,puntiamo a titolo CostruttoriRaikkonen “non siamo in una posizione di forza, ma lotteremo”

Bebe Vio vince cdm fioretto paralimpicoVittoria a Tblisi. Per azzurra 4/o titolo consecutivo

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DI SPORT SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Partita tiratissima e vittoria meritata per i Lakers di Lebron James contro i Timberwolves, mentre il San Antonio di Marco Belinelli è costretto alla resa dai Miami Heats. Questi i dati principali delle partite giocate questa notte in Nba. I californiani si impongono su Minnesota per 114-110 con una grande partita del suo fuoriclasse James, autore di 24 punti e trascinatore della squadra. Fra i rivali buonissima prova del giovane Derrick Rose, per lui 31 punti, che però non evita la sconfitta ai suoi. Al San Antonio Spurs, che negli ultimi anni ha sempre dominato sul campo degli Heats, stanotte è andata male, e la formazione di Belinelli si è arresa con il punteggio di 95-88. Il risultato porta soprattutto il sigillo di Hassan Whiteside, autore di 29 punti e 20 rimbalzi all’attivo. Nelle altre gare, tante vittorie esterne: Philadelphia su Indiana per 100-94, i Raptors sui Kings per 114-105, Detroit su Orlando per 103-96, New York su Atlanta per 112-107 e Oklahoma sui Cavaliers (96-85).
– CAGLIARI

– Andrea Mura ha deciso di ritirarsi dalla Route du Ruhm, la traversata in solitaria in barca a vela dell’Oceano Atlantico. L’abbandono non è stato ancora comunicato ufficialmente all’organizzazione: lo skipper cagliaritano ha scelto di rientrare al porto di Lorient dopo aver constatato che la parabola con il satellitare, indispensabile sia per la sicurezza, sia per le strategie di gara, non funzionava più in seguito ai danni riportati durante una tempesta nel golfo di Biscaglia.
“In teoria sono ancora in gara – dice all’ANSA – potrei far riparare la strumentazione e ripartire. Molti faranno così. Ma a me piace la sfida, sono un agonista: riandare in mare solo per concludere la gara inseguendo gli ultimi non è nelle mie corde”.
Tanta delusione e qualche polemica. “Delusione sì – spiega – perché su questa gara ho investito tanto in preparazione ed economicamente. È la prima volta che mi ritiro, ho ancora molta rabbia. Penso che sbollirà solo quando la gara sarà finita.
– TORINO

Gli infortuni in serie hanno costretto l’Auxilium Fiat Torino a tornare sul mercato con l’ingaggio, con un contratto di due mesi ed opzione fino a giugno del centro francese di origine senegalese Mouhammadou Jaiteh, 24 anni, alto 2 metri e 8 centimetri, in arrivo dal Limoges dove lo scorso anno ha disputato 38 partite con una media di 9.3 punti a match, 6.1 rimbalzi e 52.9% al tiro.
Prima che nel Limoges ha giocato nello Strasburgo, nel Nanterre e nel Boulogne.
– FIRENZE

– Il ct dell’Italrugby Conor O’Shea ha ufficializzato la formazione che sfiderà la Georgia nel primo dei tre test match di novembre, quello di sabato a Firenze contro la Georgia. 5 le conferme rispetto al XV travolto dall’Irlanda a Chicago: Mattia Bellini all’ala, Michele Campagnaro come centro, Tito Tebaldi n.9, Abraham Steyn in terza linea e Luca Sperandio estremo. Dal primo minuto si rivedono Tommaso Castello e Tommaso Benvenuti. Mediana tutta del Benetton con Tommaso Allan n.10 accanto a Tebaldi. In terza linea Jake Polledri e Sebastian Negri affiancheranno Steyn. Seconda linea con Dean Budd e Alessandro Zanni, mentre in prima per sfidare la mischia georgiana O’Shea si affida a Simone Ferrari, Leonardo Ghiraldini e Andrea Lovotti. Questa la formazione dell’Italia: 15 Sperandio, 14 Benvenuti, 13 Campagnaro, 12 Castello, 11 Bellini, 10 Allan, 9 Tebaldi, 8 Steyn, 7 Polledri, 6 Negri, 5 Budd, 4 Zanni, 3 Ferrari, 2 Ghiraldini, 1 Lovotti.
– Il trionfo in Ryder Cup lo ha rivitalizzato e adesso Sergio Garcia vuole riprendersi la scena.
Prima il successo in casa nel Valderrama Masters, ora la partenza show nel Nedbank Challenge, penultimo torneo 2018 delle Rolex Series European Tour. In Sudafrica infatti avvio super per lo spagnolo che ha dominato il primo round grazie a un parziale di 64 (-8) che gli ha permesso di tenere a distanza di 4 colpi il francese Mike Lorenzo-Vera, il finlandese Mikko Korhonen e Charl Schwartzel, tutti secondi con 68 (-4). Otto birdie e nessun bogey per “El Nino”.
A Sun City sono invece in 5/a posizione, tra gli altri, il cinese Ahwun Wu e gli inglesi Matt Wallace ed Andy Sullivan (69, -3). Sul green del Gary Player CC ancora un buon inizio per Andrea Pavan, 13/o (71, -1) come pure il britannico Matthew Fitzpatrick. L’azzurro precede in classifica Renato Paratore e Rory McIlroy (tra i favoriti al titolo), 21/i (72, par). Con il campione in carica Branden Grace 11/o (70,-2).
– “Abbiamo ancora due gare e non vedo l’ora di tornare a correre. Mi piacerebbe vincerle”. Sebastian Vettel in Brasile lancia la sfida per il titolo Costruttori: “Vogliamo fare il meglio, cercando per quanto possibile di mettere dietro i nostri avversari” della Mercedes. Le valutazioni sul 2018 sono rimandate a dopo Abu Dhabi: “Credo che non sia questo il momento più adatto per trarre conclusioni – dice il pilota Ferrari – visto che il campionato non è del tutto chiuso. Alcune cose non sono andate per il verso giusto e dobbiamo assicurarci di avere imparato da questo: è ovvio che ci è mancato qualcosa, dobbiamo rimediare e fare in modo che non capiti più”. Anche Kimi Raikkonen ha parlato del titolo Costruttori: “Probabilmente è il più importante per le squadre, specie per quelle ‘ufficiali’.
Daremo il massimo e vedremo: non siamo nella posizione più favorevole, ma siamo ancora in lotta e lotteremo”.
– La stagione di Coppa del Mondo di scherma paralimpica riprende così come si era conclusa: nel segno di Bebe Vio. La fiorettista azzurra si è infatti aggiudicata la gara di fioretto femminile, categoria B, svoltasi oggi a Tbilisi, nella prima giornata della tappa che segna l’avvio della fase di qualificazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo2020.
Il successo vale l’aritmetica certezza della conquista della Coppa del Mondo 2018 di specialità. In finale, Bebe Vio, con il punteggio di 15-5 ha battuto la russa Irina Mishurova sua ‘consueta’ avversaria. Domenica l’azzurra sarà nuovamente protagonista in pedana nella gara a squadre assieme a Loredana Trigilia ed Andreea Mogos.   [print-me title=”STAMPA”]