Uncategorized

sintesi-cronaca-spal-juventus-0-0-ore-20-e-45-di-sabato-17-marzo-2018-giornata-29-serie-a-juve-punti-75-gol-67-1531

Tempo di lettura: < 1 minuto

https://tuttonotizie.net/wp-content/uploads/2018/03/sintesi-cronaca-spal-juventus-0-0-ore-20-e-45-di-sabato-17-marzo-2018-giornata-29-serie-a-juve-punti-75-gol-67-1531.m4a

Uncategorized

AGGIORNAMENTO NEWS DALLE 11:01 DI GIOVEDì 15 MARZO 2018, ALLE 01:02 DII OGGI, VENERDì 16 MARZO 2018

Tempo di lettura: 94 minuti

Versace, pelliccia? Ne sono fuori
Stilista, ‘non voglio uccidere animali per fare moda’

MILANO15 marzo 2018 11:01

– MILANO, 15 MAR – “Pelliccia? Ne sono fuori. Non voglio uccidere animali per fare moda” ha annunciato Donatella Versace in un’intervista al magazine online dell’Economist “1843”. Se alle parole seguiranno i fatti, la maison della medusa si aggiungerà alla sempre più lunga lista di case di moda che hanno scelto di bandire le pellicce dalle loro collezioni.
Il direttore dei programmi internazionali di PETA, Mimi Bekhechi, commenta: “PETA Stati Uniti ha organizzato interruzioni di sfilata, proteste e una campagna blitz del 2006 in un’epoca quando il nome di Versace era sinonimo di pelliccia, perciò questa notizia è molto ben accolta. La realizzazione di Donatella che è sbagliato prendere a bastonate gli animali e ucciderli con scariche elettriche per la pelliccia è un punto critico per la campagna a favore della moda senza crudeltà, e la PETA non vede l’ora di vedere prossimamente un divieto dell’uso delle pelli da parte di Versace”.

 

Moro:mistero vaticano su 10 mld riscattoChi portò a Castel Gandolfo tutti quei soldi? Dove finirono?

ROMA15 marzo 201811:24

– ROMA, 15 MAR – Nel maggio 1978, pochi giorni prima del ritrovamento del cadavere di Aldo Moro, il Vaticano era pronto a pagare fino a dieci miliardi di lire per la liberazione del presidente della Dc, ostaggio delle Brigate Rosse. Le banconote – mazzette di dollari, con fascette di una banca ebraica – erano su una consolle nella residenza pontificia di Castel Gandolfo e furono mostrata da papa Paolo VI a monsignor Cesare Curioni, responsabile dei cappellani carcerari, il quale aveva attivato contatti per la liberazione di Moro. Era presente anche mons. Fabio Fabbri, segretario di don Curioni. Ma da dove provenivano tutti quei soldi? E che fine fecero? Nessuno lo sa.
Don Curioni è morto nel 1996 senza che quel mistero fosse svelato, mons. Fabbri ha detto alla Commissione Moro di non saperlo, e fonti vaticane, recentemente interpellate, hanno ribadito di ignorare chi procurò quel denaro e dove finì. Non era tuttavia, denaro dello Ior, ha precisato mons.Fabbri, alimentando ancor più il mistero, ormai quasi irrisolvibile.

 

Gentiloni, instabilità?Fiducia in ItaliaIl premier risponde ai giornalisti sui timori post-voto

ROMA15 marzo 201811:26

– ROMA, 15 MAR – “Bisogna avere fiducia nel Paese”.
Così il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano un commento sui timori per l’instabilità dell’Italia. Gentiloni sta per intervenire alla presentazione del libro Sos Capitale di Marco Causi.

 

Anche Furla bandisce pellicceNei negozi da novembre tutti prodotti in pelliccia ecologia

MILANO15 marzo 201811:35

– MILANO, 15 MAR – Anche il Gruppo Furla si aggiunge al movimento no fur, annunciando oggi – lo stesso giorno in cui si è avuta notizia della scelta animalista di Donatella Versace – il suo impegno al non utilizzo della pelliccia animale nelle sue collezioni.
A partire dalla stagione Cruise 2019, disponibile negli store da novembre 2018, tutti i prodotti delle collezioni Donna e Uomo del brand saranno realizzati in pelliccia ecologica. “Nel corso dell’ultimo anno Furla è cresciuta in maniera esponenziale a livello internazionale. La decisione di bandire progressivamente dalle collezioni l’uso della pelliccia animale – dichiara Alberto Camerlengo, CEO del Gruppo Furla – è un progetto che conferma l’interesse crescente del brand nei confronti dell’ambiente, con particolare attenzione al mondo animale, cui Furla è molto sensibile. La decisione, inoltre, risponde alla crescente ricerca di prodotti etici da parte di un consumatore sempre più consapevole e attento a queste tematiche”.

 

Strage in Brianza, è stato il nipoteContro madre e nonna con coltelli da cucina, poi si è suicidato

GIUSSANO (MONZA)15 marzo 201811:47

– GIUSSANO (MONZA), 15 MAR – Sono due coltelli da cucina le probabili armi del delitto utilizzate da Alessandro Turati, 28 anni, per uccidere la nonna Paola Parravicini di 88 anni e la madre Marina Cesena, 58 anni, per poi togliersi la vita.
Sarebbe questa la dinamica del duplice delitto e suicidio, verificatosi nella tarda serata di ieri a Paina di Giussano, in provincia di Monza e Brianza. I carabinieri hanno lavorato tutta la notte per ricostruire la possibile dinamica dei fatti. La vita problematica dell’uomo di 28 anni è ora al vaglio degli inquirenti, così come la situazione relazionale ed economica della famiglia.

 

Coppia aggredita, fermato sudamericanoLa violenza lunedì sera in via Chopin, alla periferia di Milano

MILANO15 marzo 201811:48

– MILANO, 15 MAR – Un colombiano di 25 anni è stato fermato dai carabinieri per la rapina e la violenza sessuale avvenuta lunedì sera in via Chopin, alla periferia di Milano.
L’uomo, residente in città, è stato bloccato dai militari durante la notte.
L’uomo è sospettato di aver aggredito, nella tarda serata di lunedì, una giovane coppia che si era appartata in auto in via Chopin, alla periferia di Milano, e di aver violentato la ragazza di 19 anni e picchiato e rapinato uno studente di 22. I due sono stati minacciati con un’arma, forse un coltello, rapinati di ciò che avevano e la ragazza ha subito violenza dall’aggressore che poi è fuggito a bordo della Fiat Punto della coppia. Le violenze sono accadute in fondo a via Chopin, in zona Ripamonti, nell’area sud di Milano, dove, il 4 giugno del 2005, si era consumata una rapina analoga con stupro ai danni di una coppia. In quel caso furono identificati e arrestati cinque romeni di cui due minorenni. Riportarono condanne fino a nove anni.

 

David carriera a Spielberg, a Roma 21/3Il regista presenterà le prime immagini di ‘Ready Player One’

ROMA15 marzo 201811:50

– ROMA, 15 MAR – Steven Spielberg riceverà il David alla Carriera – Life Achievement Award alla 62/a edizione dei Premi David di Donatello. La consegna mercoledì 21 marzo durante la cerimonia di premiazione, in diretta in prima serata su Rai1, condotta da Carlo Conti. Per l’occasione, Spielberg presenterà le prime immagini del suo nuovo film Ready Player One, avventura di fantascienza tratta dal romanzo di Ernest Cline, che esce in Italia il 28 marzo con Warner Bros. Pictures.
“Siamo profondamente emozionati e onorati di consegnare il David alla Carriera a Steven Spielberg – commenta Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del cinema italiano – fra i pochi che hanno realmente segnato la storia del cinema, plasmandola e riscrivendola secondo nuovi canoni. Lo amiamo per quella sua straordinaria capacità, che lo rende unico, di miscelare le possibilità offerte dalla tecnologia con la suggestione della narrazione, elevati tassi di spettacolarità con situazioni dal forte impatto emotivo”.

 

Medico vicino boss,sequestro 19 mln beniPer pm mafiosi in clinica per evitare carcere e cure a latitanti

REGGIO CALABRIA15 marzo 201812:15

– REGGIO CALABRIA, 15 MAR – Beni per 19 milioni di euro sono stati sequestrati ad un medico chirurgo reggino, Francesco Cellini. Il professionista è imputato di concorso esterno in associazione mafiosa nell’operazione “Sansone” condotta nel 2016 contro le cosche Condello di Reggio Calabria e Zito-Bertuca, Imerti-Buda di Villa San Giovanni. Secondo l’accusa, come legale rappresentante della cooperativa Anphora che gestisce la clinica Nova Salus avrebbe ricoverato mafiosi per evitargli il carcere e curato i latitanti Pasquale e Giovanni Tegano. Il sequestro, disposto dal Tribunale, è stato eseguito, con il coordinamento della Dda, dai finanzieri del Comando provinciale con l’ausilio di personale del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, insieme ai carabinieri del Ros. Sequestrate quote sociali, patrimonio aziendale e rapporti finanziari della “Nova Salus in liquidazione”, della “Nuova Anphora”, “Anphora Cooperativa Sociale”, compresa la clinica “Nova Salus”, due fabbricati, un terreno e conti correnti.

 

Ema: Strasburgo conferma AmsterdamMa pone delle condizioni. Parlamento incluso nella decisione

STRASBURGO15 marzo 201812:26

– STRASBURGO, 15 MAR – La plenaria dell’Europarlamento di Strasburgo ha dato il via libera alla modifica del regolamento sull’ubicazione dell’agenzia del farmaco Ema, che traslocherà da Londra a seguito della Brexit. Gli eurodeputati hanno dato un sì condizionato ad Amsterdam. Inoltre il Parlamento europeo ha chiesto al Consiglio e alla Commissione di essere incluso nel processo di decisione sull’assegnazione delle agenzie Ue dando così il via libera al trilogo. I sì sono stati 507, i no 112 e 37 gli astenuti.

 

Scoperto autoritratto Michelangelo in un disegnoE’ una caricatura, indizi su corporatura e stato di salute

MILANO15 marzo 201813:39

Michelangelo potrebbe aver nascosto una sua caricatura nel ritratto dell’amica e poetessa Vittoria Colonna, eseguito nel 1525 e oggi conservato al British Museum di Londra: è la piccola sagoma di un uomo intento a dipingere, quella che emerge osservando attentamente i tratti di penna che definiscono le pieghe dell’abito della nobildonna, all’altezza dell’addome. A indicarlo è lo studio pubblicato sulla rivista Clinical Anatomy da Deivis de Campos, dell’Università federale di Scienze della salute di Porto Alegre, in Brasile.La piccola sagoma di Michelangelo appare simile all’autocaricatura che l’artista aveva tratteggiato nel 1509 a lato di un sonetto dedicato all’amico Giovanni da Pistoia: in quel primo schizzo, Michelangelo si era disegnato in posizione eretta, nell’atto di dipingere la Cappella Sistina, mentre nel ritratto di Vittoria Colonna si sarebbe disegnato col corpo piegato in avanti ad angolo acuto, come se fosse proprio quel Michelangelo in miniatura a dipingere l’intero ritratto.Secondo Deivis de Campos l’autocaricatura potrebbe essere una ‘firma’ nascosta dell’artista, e potrebbe fornire preziosi indizi riguardo la sua corporatura e lo stato di salute a quel tempo. La scoperta rappresenta un altro passo avanti nella caccia al tesoro che i ricercatori hanno intrapreso per scovare disegni e simboli nascosti nelle opere di Michelangelo. Proprio un anno fa, il gruppo di Deivis de Campos aveva trovato dei simboli pagani che alludono all’anatomia dell’apparato riproduttivo femminile nelle Cappelle Medicee a Firenze.

 

Bomba carta dei No Tap ad agenzia AdeccoTap esprime solidarietà per ‘atto intimidatorio inaccettabile’

LECCE15 marzo 201812:55

– LECCE, 15 MAR – Attentato la notte scorsa a Lecce davanti alla filiale dell’agenzia di selezione del personale Adecco. La deflagrazione di una bomba carta ha divelto la saracinesca del locale danneggiando una delle vetrate. Sul muro esterno è stato scritto con vernice spray ‘No Tap’. La sigla – secondo fonti della Questura di Lecce – firmerebbe la rivendicazione dell’attentato da parte dell’area anarco-insurrezionalista che milita nel movimento e che si oppone alla realizzazione del gasdotto il cui approdo sarà a San Foca, marina di Melendugno (Lecce). L’agenzia presa di mira ha fornito lavoratori alle ditte impegnate nell’area del cantiere.
In una nota Tap “esprime piena solidarietà ad Adecco e ai lavoratori della filiale di Lecce, colpiti questa notte da un atto intimidatorio e inaccettabile”. “La società – è detto nella nota – ribadisce la sua completa disponibilità a un confronto pacifico con il territorio, al fine di rassicurare la popolazione sui principali temi di dibattito riguardanti l’opera”.

 

Spia russa: Nato, minaccia a sicurezzaViola regole, inaccettabile, non ha posto in mondo civilizzato

BRUXELLES15 marzo 201813:07

– BRUXELLES, 15 MAR – “La Nato considera” l’avvelenamento con un agente nervino di un’ex spia russa in Gran Bretagna “una minaccia alla sicurezza internazionale e alla pace”, in quanto costituisce una “violazione delle norme e accordi internazionali” che è “inaccettabile e non ha posto nel mondo civilizzato”. La ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg sottolineando che “l’approccio della Nato” nei confronti della Russia “resta fermo, difensivo e proporzionato”. Tuttavia, “non vogliamo una nuova Guerra Fredda ne’ una corsa alle armi – ha precisato Stoltenberg – perché non ha vincitori, è cara, rischiosa e non è nell’interesse di nessuno”.

 

Incontro Grasso-M5S su presidenze CamereColloquio interlocutorio tra leader Leu, Toninelli e G.Grillo

ROMA15 marzo 201813:10

– ROMA, 15 MAR – Il leader di Liberi e Uguali, Pietro Grasso, ha ricevuto stamattina Danilo Toninelli e Giulia Grillo del Movimento 5 Stelle per un incontro interlocutorio in cui si è discusso del tema delle presidenze delle Camere. È quanto si legge in una nota di LeU.

 

Martina a Ostia, avvia percorso ascoltoPrima tappa confronto sul territorio annunciato in Direzione

ROMA15 marzo 201813:15

– ROMA, 15 MAR – Il segretario reggente del Partito democratico, Maurizio Martina, sarà alle 17 presso la Ciofs Fp di Ostia, associazione attiva nel campo della formazione, dell’aggiornamento professionale e del reinserimento sociale e lavorativo delle persone. Lo rende noto il Pd.
È la prima tappa del percorso di ascolto e confronto sul territorio, annunciato da Martina nel corso della Direzione nazionale di lunedì scorso.

 

Gentiloni, serve serietà e coraggioSenza di essi non si dà un futuro ad un Paese

ROMA15 marzo 201813:19

– ROMA, 15 MAR – “Serve serietà e coraggio, perchè senza di essi non si dà un futuro ad un Paese verso il quale dobbiamo avere il massimo della fiducia”. Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni intervenendo alla presentazione del libro “Sos Roma” di Marco Causi.

 

Npl,Tajani,politica vince su burocrazia’Ora spetta ai rappresentanti dei cittadini decidere!’

STRASBURGO15 marzo 201813:34

– STRASBURGO, 15 MAR – “Il Parlamento europeo ha costretto la burocrazia a fare marcia indietro sulla pretesa di invadere il campo del legislatore sui crediti deteriorati Npl.
Ora spetta ai rappresentanti dei cittadini decidere!”. Così in un tweet il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.

 

Spia russa: May a SalisburyE a Londra torna a riunirsi comitato Cobra per punto su indagini

LONDRA15 marzo 201813:42

– LONDRA, 15 MAR – La premier britannica, Theresa May, è arrivata oggi a Salisbury per incontrare le autorità e la cittadinanza e visitare i luoghi dell’attacco con agente nervino condotto il 4 marzo contro l’ex spia russa Serghei Skripal e sua figlia Yulia per la prima volta dopo l’accaduto.
May è stata accolta dal capo della Whiltshire Police, la polizia locale di contea. In città nei giorni scorsi era già stata la ministra dell’Interno, Amber Rudd, che oggi a Londra ha intanto presieduto una nuova riunione del comitato di emergenza Cobra per fare il punto aggiornato delle indagini sul caso Skripal con autorità di polizia, d’intelligence, dei servizi sanitari e di soccorso e con altri esponenti di governo.

 

Gb-Usa-Francia-Germania contro MoscaDichiarazione a 4 condanna inedito ‘attacco chimico in Europa’

LONDRA15 marzo 201814:17

– LONDRA, 15 MAR – Gran Bretagna, Usa, Francia e Germania hanno sottoscritto una dichiarazione a quattro che punta il dito contro Mosca per l’attacco chimico di Salisbury contro l’ex spia russa. Lo riporta Downing Street, notando che i leader alleati, aggiornati da Londra, condividono il punto di vista secondo cui “la mancata risposta della Russia alle legittime richieste del Regno ne sottolinea la responsabilità”.
I 4 condannano poi quello che definiscono “il primo attacco con agente nervino in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale”.

 

Siria: 10mila civili in fuga da GhutaFonti, miliziani in ritirata davanti a avanzata governativi

BEIRUT15 marzo 201814:27

– BEIRUT, 15 MAR – In Siria 10.000 civili hanno lasciato oggi la Ghuta orientale, secondo quanto afferma la tv di Stato siriana. Si tratterebbe del più grande esodo dall’enclave, ancora in parte controllata dagli insorti, dove continua l’avanzata delle truppe governative siriane sulla scia di massicci raid. Due principali località della Ghuta, secondo fonti locali, sono di fatto cadute in mano alle forze governative e i miliziani anti-regime si sono ritirati. Nei bombardamenti, iniziati il 18 febbraio, sono morte circa 1.200 persone, secondo dati dell’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). L’emittente riferisce che l’esodo avviene via un corridoio dalla città di Hamuriya, al centro della Ghuta.
Secondo le fonti locali, le fazioni armate si sono ritirate da Hamuriya e Saqba, al centro della Ghuta, ma le notizie non sono verificabili in maniera indipendente. Le fonti affermano che a breve le forze del governo, sostenute da Iran e Russia, faranno ingresso a Hamuriya e nella vicina Saqba.

 

Panama Papers, chiude la Mossack FonsecaLo studio legale del Panama al centro dello scandalo

PANAMA CITY15 marzo 201814:32

– PANAMA CITY, 15 MAR – Mossack Fonseca, lo studio legale panamense al centro dello scandalo dei cosiddetti ‘Panama Papers’, ha annunciato che a fine mese cesserà le sue attività in tutto il mondo, in una nota ripreso da media locali. Nella nota si segnala che lo studio contava oltre 600 collaboratori e uffici in 40 Paesi, ma che dopo le rivelazioni sui Panama Papers nell’aprile 2016, la sua situazione è peggiorata costantemente, per cui oggi solo dispone di circa 50 impiegati a Panama. “Il danno subito dalla nostra reputazione, la campagna dei media, il costante assedio finanziario e alcune azioni irregolari delle autorità panamensi ci hanno causato un danno irreparabile, la cui conseguenza inevitabile è la cessazione totale delle nostre operazioni dalla fine di questo mese”, si legge nel comunicato.
I due soci fondatori, Jurgen Mossack e Ramon Fonseca Mora, furono arrestati nel febbraio del 2017, nel quadro dell’ inchiesta sulle tangenti della multinazionale brasiliana Odebrecht e poi liberati su cauzione.

 

‘Londra accusa perché è in crisi Brexit’Lavrov, ‘governo non può mantenere promesse su uscita da Ue’

MOSCA15 marzo 201814:45

– MOSCA, 15 MAR – Le mosse di Londra contro la Russia possono essere spiegate dalla “complicata situazione” in cui si trova il governo britannico, che “non è in grado” di mantenere le promesse sulla Brexit. Così il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov citato dalla Tass. “Mi pare ovvio” che le scelte di Londra “riflettono la disperazione del governo britannico poiché non è in grado di rispettare le promesse fatte sull’uscita dall’Unione Europea”.

 

Trump studia nuovi dazi a Cina da 30 mldWsj, in pacchetto anche limiti investimenti e stretta visti

NEW YORK15 marzo 201814:45

– NEW YORK, 15 MAR – L’amministrazione Trump sta valutando la possibilità di imporre dazi su 30 miliardi di dollari di prodotti cinesi importati. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali i nuovi dazi puntano ad aumentare la pressione su Pechino affinché metta fine alla pratica di chiedere alle aziende americane di trasferire tecnologia alle società cinesi.
Il pacchetto di nuovi dazi ha fra i suoi obiettivi anche quello di ridurre il deficit commerciale americano con la Cina.
I nuovi dazi dovrebbero essere annunciati nelle prossime settimane, e prenderebbero le mosse dai risultati dell’indagine americana sulla violazione da parte di Pechino delle norme sulla proprietà intellettuale.
Il pacchetto di nuove misure anti-Cina alla studio prevedrebbe, oltre a dazi su 30 miliardi di dollari di prodotti, anche restrizioni sugli investimenti americani negli Stati Uniti, limiti ai visti per gli studenti e ai manager cinesi.

 

Migranti: Libia, 205 arresti trafficantiProcuratore, molti i funzionari coinvolti

IL CAIRO15 marzo 201814:56

– IL CAIRO, 15 MAR – La Giustizia libica ha emesso 205 mandati di arresto nei confronti di libici e stranieri che si presume siano coinvolti nel traffico di essere umani verso l’Europa. Lo riferisce la Bbc, citando il direttore dell’Ufficio indagini della Procura generale libica, Seddik Al Sour.
“Ci sono 205 mandati contro persone che hanno organizzato l’immigrazione illegale e il traffico di essere umani, le torture, le uccisioni e gli stupri”, ha detto il magistrato indicando altri capi d’accusa.
Il suo ufficio ha rilevato legami diretti fra trafficanti e l’Isis, ha aggiunto parlando a giornalisti. La rete include membri dei servizi di sicurezza, capi di campi di detenzione per migranti e responsabili di ambasciate africane, ha sostenuto Al Sour come riferisce ancora la Bbc. Coinvolti sono anche molti responsabili del dipartimento immigrazione.

 

Russia: aereo perde 172 lingotti in voloIn Siberia nord-orientale, carico fissato male

MOSCA15 marzo 201815:09

– MOSCA, 15 MAR – Quasi tre tonnellate e mezzo di lingotti d’oro sparpagliati sulla pista di un aeroporto siberiano, ma non è da escludere che altri lingotti siano precipitati nella tundra gelata. E’ successo a Yakutsk, in Siberia nord-orientale, dove – stando a quanto riportano i media russi – un aereo cargo An-12 che trasportava circa nove tonnellate di oro ha perso almeno 172 lingotti in fase di decollo. Pare che il prezioso carico non fosse stato fissato adeguatamente. L’aereo è atterrato poco dopo l’incidente nel vicino aeroporto di Magan, a 12 chilometri da Yakutsk. I cinque membri dell’equipaggio stanno tutti bene.

 

Raggi-Zingaretti,ora convergenza su temiSindaca,utile a Roma e Regione. Governatore,più collaborazione

15 marzo 201815:34

– ROMA, 15 MAR – Sembra aprirsi una nuova stagione nei rapporti tra il Comune di Roma a guida M5S e la Regione dem. Una stagione, inaugurata dall’incontro tra la sindaca Virginia Raggi e il governatore Nicola Zingaretti all’insegna di “convergenze tematiche”. “Abbiamo parlato di alcune questioni su cui possiamo trovare convergenze tematiche, che ritengo possano essere utili tanto a Roma quanto alla Regione”, dice Raggi. “Un’occasione per ripartire, di confronto su temi di governo che ora hanno bisogno di una collaborazione più stringente”, le parole di Zingaretti.

 

Donne scomparsi in Messico, andremo noi’Istituzioni ci hanno deluso, indignati di essere italiani’

NAPOLI15 marzo 201815:52

– NAPOLI, 15 MAR – Da troppo tempo attendono notizie, dicono di essere state abbandonate e di essere pronte a partire per il Messico per cercare, in prima persona, a costo di qualsiasi rischio, i propri congiunti scomparsi: video appello al Capo dello Stato e al Ministro dell’Interno, sui social, delle donne delle famiglie dei tre italiani scomparsi in Messico dallo scorso 31 gennaio.
Nel messaggio, letto dalla moglie di Raffaele Russo, il primo napoletano di cui si sono perse le tracce, vengono usate parole dure contro le istituzioni.
Domani, intanto, l’avvocato delle famiglie, Luigi Ferrandino ha indetto una conferenza stampa alle 10, davanti l’abitazione delle due famiglie, a Napoli, per illustrare gli sviluppi dell’attività investigativa.

 

Stuprò turista a Roma,condanna a 12 anniRomeno accusato anche di avere picchiato e rapinato vittima

ROMA15 marzo 201815:54

– ROMA, 15 MAR – Condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione Eduard Oprea, cittadino romeno di 41 anni, che il 3 ottobre del 2016 violentò a Roma una turista australiana dopo averla seguita all’uscita da un locale, con la scusa di accompagnarla in albergo. Lo hanno deciso i giudici della V sezione collegiale. Nei suoi confronti le accuse sono di violenza sessuale aggravata, lesioni e rapina. La Procura aveva chiesto una condanna a 10 anni e sei mesi.

 

Cinema America,arena in liceo TrastevereRassegna dal 1 giugno dopo rinuncia bando per piazza S. Cosimato

ROMA15 marzo 201816:05

– ROMA, 15 MAR – ‘Salva’ l’arena estiva di San Cosimato a Roma. Il Piccolo Cinema America trasloca dalla piazza di Trastevere a poche centinaia di metri, nel cortile del liceo Kennedy: l’arena estiva si terrà anche quest’anno dal 1 giugno, nonostante il contrasto tra l’associazione e il Comune, che ha messo a bando l’utilizzo della piazza. Lo annunciano i ragazzi del Piccolo America, che non partecipano alla gara. “E’ stata stipulata una convenzione con il Liceo volta a promuovere un progetto didattico-educativo che, prevedendo anche l’apertura dell’istituto scolastico alla città, potenzierà l’offerta formativa dell’Istituto attraverso il cinema come strumento di conoscenza e riflessione – si legge in un comunicato -. Sono previste diverse attività, tra le quali, un percorso di alternanza scuola-lavoro che gli studenti del Liceo potranno effettuare all’interno del Cinema Troisi di Via Induno, a partire dal prossimo ottobre quando si riaccenderà il proiettore sotto la nuova gestione dell’associazione “Piccolo Cinema America”.

 

Lagarde, no a escalation protezionismoFa male a crescita e gente, guerre commerciali non si vincono

NEW YORK15 marzo 201816:09

– NEW YORK, 15 MAR – Il ”protezionismo e’ pernicioso”: danneggiare gli scambi commerciali ”e’ negativo per l’economia e la gente”. Lo afferma il direttore generale del Fmi. Christine Lagarde lancia quindi un invito alla politica affinche’ assicuri che i recenti dazi annunciati dagli Stati Uniti non si traducano in ”una piu’ ampia escalation delle misure protezioniste. La storia mostra che le guerre commerciali non solo fanno male alla crescita, ma non si possono vincere”.

 

Papa: niente tangenti o tornacontiSanta Marta. Francesco, esempio Mosè che intercede per sua gente

CITTA’ DEL VATICANO15 marzo 201816:15

– CITTA’ DEL VATICANO, 15 MAR – Nella vita quotidiana non sono rari i casi di dirigenti disposti a sacrificare l’impresa pur di vedere salvati i propri interessi, di ottenere un proprio tornaconto. Lo ha detto il Papa nell’omelia della messa a Santa Marta. Il pontefice, partendo dalle letture del giorno, indica allora come esempio Mosè, che non entra nella “logica della tangente”, lui è con il popolo e lotta per il popolo. “Niente tangente. Io sono con il popolo. E sono con Te. Questa – ha spiegato il Papa – è la preghiera di intercessione: una preghiera che argomenta, che ha il coraggio di dire in faccia al Signore, che è paziente. Ci vuole pazienza, nella preghiera di intercessione: noi non possiamo promettere a qualcuno di pregare per lui e poi finire la cosa con un Padre Nostro e un’Ave Maria e andarcene. No. Se tu dici di pregare per un altro, devi andare per questa strada. E ci vuole pazienza”.

 

M5s, presidenze non legate a governoG.Grillo-Toninelli, nomi rappresentativi volontà popolare

ROMA15 marzo 201816:17

– ROMA, 15 MAR – “Abbiamo ribadito alle forze politiche di voler indicare le presidenze delle Camere slegando queste nomine dalla questione del governo e facendo si’ che si tratti di nomi rappresentativi della volonta’ popolare che ha indicato nel M5S la prima forza politica del Paese e abbiamo registrato l’apertura sia del Pd che della Lega sul metodo”. Lo afferma ai cronisti la capogruppo M5S Giulia Grillo dopo gli incontri con gli altri partiti sulle presidenze delle Camera il capogruppo al Senato Danilo Toninelli.

 

BpVi: nuove richieste rinvio giudizioAzioni indagati per ‘schermare’ controlli Consob,Bankitalia, Bce

VICENZA15 marzo 201816:27

– VICENZA, 15 MAR – Nuove richieste di rinvio a giudizio da parte della Procura di Vicenza per il crac della Popolare di Vicenza. I pm hanno depositato le domande per il secondo troncone di indagine, riguardante l’ostacolo agli organismi di vigilanza: Consob, Bankitalia e Bce. Per il solo ostacolo alla Consob, hanno chiesto il processo per l’ex direttore generale Samuele Sorato, il suo vice Emanuele Giustini, e la stessa Banca Popolare vicentina. L’ex presidente Gianni Zonin e tutti gli altri indagati già nel primo troncone (Giuseppe Zigliotto, Paolo Marin, Massimiliano Pellegrini, Andrea Piazzetta) sono chiamati a rispondere di ostacolo alla vigilanza verso Bankitalia e Bce. In particolare, nell’ambito dell’ostacolo a Consob, la Procura era stata in grado nelle scorse settimane di eseguire il sequestro preventivo di 106 mln di euro, che all’esito del processo potrebbero essere destinati a risarcire alcuni risparmiatori.

 

Bomba Fano: sindaco, brillamento in mareIntanto prosegue monitoraggio Guardia costiera, anche mezzi Gdf

SARÀ FATTA BRILLARE IN MARE LU15 marzo 201816:57

– Sarà fatta brillare in mare lunedì 19 marzo la bomba rinvenuta il 13 marzo sulla spiaggia di Sassonia di Fano, durante i lavori di costruzione di uno scolmatore a mare. La notizia viene dal sindaco Massimo Seri. “I palombari della Marina Militare – ha detto il sindaco – effettueranno l’operazione lunedì prossimo se le condizioni del mare lo permetteranno”. Intanto prosegue il monitoraggio in mare della zona interdetta, con motovedette della Guardia costiera di Ancona, Pesaro, Fano e con motovedette della Guardia di finanza del reparto operativo navale di Ancona. La zona di interdizione dal punto di posizionamento in mare dell’ordigno, trasportato al largo dalla spiaggia per ridurre al massimo ogni rischio, ha un raggio di 2 miglia e descrive un ampio settore circolare, che comunque lascia accessibile il porto di Fano dal suo versante nord. La Guardia costiera raccomanda a chiunque dovesse intraprendere la navigazione di rispettare i vincoli imposti dall’ordinanza dell’ufficio marittimo fanese.

 

Fitch alza stime Pil Italia 2018 a +1,5%In 2019 +1,2%. Bene industria e banche, aumenta flusso prestiti

ROMA15 marzo 201817:03

– ROMA, 15 MAR – Fitch rivede al rialzo le stime sul Pil dell’Italia e per il 2018 prevede una crescita dell’1,5% e per il 2019 dell’1,2%. Nelle precedenti stime diffuse a dicembre l’agenzia di rating si attendeva per quest’anno una crescita dell’1,3% e per il 2019 dell’1,0%. Fitch spiega che l’industria “è un buon esempio del rafforzamento della ripresa” e che il rafforzamento del sistema bancario, grazie al calo delle sofferenze, “dovrebbe aiutare l’economia” come mostra il “forte aumento” di nuovi prestiti alle aziende a fine 2017. Nel report si evidenzia che i prestiti alle aziende “sono aumentati di 4,4 miliardi di euro nel solo mese di gennaio” e che “la domanda di prestiti é stata particolarmente forte negli ultimi tre trimestri”. In generale, Fitch osserva che il clima di fiducia di aziende e consumatori resta alto, ma torna a ribadire che con l’esito delle elezioni “la formazione di un governo stabile è molto difficile e aumenta l’incertezza sul futuro corso della politica economica e fiscale”.

 

Limonov all’ANSA, caso Skripal montatura’May ha copiato Trump nel linguaggio, parla come una casalinga’

MOSCA15 marzo 201817:12

– MOSCA, 15 MAR – “Il caso Skripal è una messa in scena. La Russia non avrebbe avuto nessun tornaconto ad ammazzarlo, anzi: se fosse stato davvero pericoloso, non lo avrebbero liberato per poi tentare di ammazzarlo. Col nervino si muore in pochi minuti mentre lui invece è ancora vivo”. Così lo scrittore e attivista politico Eduard Limonov in un’intervista all’ANSA. “Theresa May in tutto questo segue Trump, porta il linguaggio della strada nelle relazioni internazionali, esprimendosi come una casalinga in piazza”, dice.

 

Diritti tv: ok Antitrust a MediaproVia libera Garante ad assegnazione a colosso spagnolo

ROMA15 marzo 201817:16

– ROMA, 15 MAR – Via libera dell’Antitrust alla assegnazione dei diritti audiovisivi per il territorio italiano relativi al Campionato di Serie A per il triennio 2018/2021 a favore di Mediapro. Il Garante ha deliberato la conformità dei criteri adottati nella procedura competitiva alle disposizioni del Decreto Melandri, con alcune osservazioni sull’operato che dovrà garantire. “Tale soggetto – scrive – è infatti tenuto a svolgere un’attività di intermediazione di diritti audiovisivi, rivendendo i diritti ad altri soggetti con modalità eque, trasparenti e non discriminatorie.

 

Disegno ergo progetto, note d’archistarFino a 6/5 al Maxxi, disegni e appunti di 21 maestri

ROMA15 marzo 201817:19

– ROMA, 15 MAR – Il ‘dentro’ dei pacchetti di sigarette che Carlo Scarpa usava per scarabocchiare (si fa per dire) un po’. Le figure sacre nel tratto pulitissimo, senza mai un ripensamento, di Alvaro Siza. I collages di Yona Friedman, che immagina Roma nella sua Ville Spatiale. E poi le riflessioni tratteggiate sui tovagliolini degli aerei da Alberto Campo Baenza, le matasse di segni delle litografie di Giovanni Michelucci, i paesaggi surreali (ma futuri) di Luigi Pellegrin o le geometrie luminose di Lauretta Vinciarelli. Cosa c’è prima di una grande opera? Quali i pensieri che affollano la mente di un architetto prima di diventare idea, progetto, forma? Parte da qui Disegno ergo progetto, mostra che il Maxxi ha costruito a partire dagli archivi della sua collezione e i nuovi fondi acquisiti per una riflessione grafica sull’architettura tra appunti e lavori di 21 grandi firme (fino al 6/5). Ad accompagnare il percorso, l’installazione sonora Voce di Architetto_parole di architettura con alcuni maestri degli ultimi 50 anni

Borsa: Milano chiude in rialzo, +1,16%Indice principali titoli di Piazza Affari a 22.713 punti

MILANO15 marzo 201817:38

– MILANO, 15 MAR – Seduta positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dell’1,16% a 22.713 punti.

 

Erdogan, ‘si studi ottomano a scuola”Hanno voluto indebolire il legame tra nazione e antica civiltà’

ISTANBUL15 marzo 201817:43

– ISTANBUL, 15 MAR – Recep Tayyip Erdogan torna a chiedere il ritorno dello studio della lingua ottomana nelle scuole turche. “È uno dei maggiori problemi della nostra storia recente il fatto che la nostra lingua è diventata oggetto di discussioni politiche”, ha detto Erdogan durante un incontro con alcuni giovani ad Ankara, puntando il dito contro la “rivoluzione della lingua”, che dopo la creazione della Repubblica negli anni Venti ha portato alla sostituzione dell’antico ottomano con il turco moderno. Per il leader di Ankara, si è trattato di un tentativo di “indebolire il legame tra la nazione e la sua antica civiltà”.

 

Nave ong minacciata da G.Costiera libica’Vogliono che trasferiamo soccorsi su loro pattugliatore’

ROMA15 marzo 201817:49

– ROMA, 15 MAR – Operazione di soccorso critica in acque internazionali da parte della nave della ong spagnola Proactiva Open arms, intervenuta in aiuto a 117 migranti finiti in mare. Lo fa sapere la stessa organizzazione in un tweet, spiegando che la loro imbarcazione è stata inseguita da un pattugliatore libico armato che minaccia di sparare se i soccorritori non trasferiscono donne e bambini salvati sulla loro nave. Si tratta, spiega il senatore Luigi Manconi, di “un gravissimo atto intimidatorio” che avviene in acque internazionali, a 73 miglia dalle coste libiche.

 

Incontri sindaco Norcia a Palazzo Chigi”Per garanzie su quello che si dovrà fare” spiega Alemanno

NORCIA (PERUGIA)15 marzo 201817:52

– NORCIA (PERUGIA), 15 MAR – “Si è trattato di una serie di incontri riservati per avere dai massimi livelli istituzionali le garanzie necessarie su quello che si dovrà fare da qui in avanti in termini di gestione dell’emergenza post sisma e di ricostruzione”: il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, commenta così, all’ANSA, la sua visita di oggi a Palazzo Chigi.
Il sindaco, pur mantenendo il riserbo sugli incontri avuti, spiega che “erano necessari in seguito a quanto sta accadendo nella mia città e alla luce degli ultimi fatti che hanno portato al sequestro del nostro centro polivalente, oltre che all’invio di nuovi avvisi di garanzia, tra cui alla mia persona”.

Manipola registro, pulirà scuolaProtagonista alunna liceo artistico a Verona

VERONA15 marzo 201818:16

– VERONA, 15 MAR – Aveva saltato le lezioni per una settimana, poi ha cercato di cancellare le assenze direttamente dal registro elettronico, ma è stata scoperta e condannata a ore extra di “lavori socialmente utili”. Protagonista della vicenda una studentessa di un liceo artistico di Verona. La ragazza dopo aver effettuato una settimana di assenza non giustificata, ha pensato di cancellarla direttamente dal registro di classe. Così non doveva né giustificare l’assenza dalle lezioni, né temere per il voto in condotta o per il mancato raggiungimento dei giorni minimi di frequenza. Inizialmente si pensava che l’intrusione fosse stata opera di un hacker o di qualche studente particolarmente abile nel riuscire a bucare il sistema di protezione informatica dell’istituto. Solo con un’indagine interna si è riusciti a scoprire la verità: nessuno aveva hackerato il sistema dell’istituzione scolastica. La ragazza aveva semplicemente spiato la docente mentre digitava la password del registro elettronico.

 

Al via Digital Week, Milano come New YorkSala, milanesi attenti a trasformazione digitale

MILANO15 marzo 201812:38

MILANO – Al via a Milano la prima edizione della Digital week, l’iniziativa dedicata all’innovazione con eventi che coinvolgeranno la città fino al 18 marzo. “È il momento in cui si può fare un vero salto di qualità dal punto di vista del digitale – ha detto il sindaco, Beppe Sala intervenendo all’inaugurazione allo spazio Base -. I milanesi ci stanno dando fiducia e si stanno dimostrano attenti alla trasformazione digitale”.Lo dimostrano i numeri: sono 570 mila i cittadini iscritti ai servizi digitali del Comune, i documenti scaricati in digitale, e non più richiesti allo sportello, sono arrivati al 51% e, nel solo mese di febbraio sono state 15mila le carte di identità elettroniche emesse. Per lavorare sul digitale Milano ha creato ponti con altre città internazionali come Stoccolma, Barcellona, Tallin, Tel Aviv, Chicago e New York.Proprio dalla città americana Milano ha mutuato un progetto che parte oggi sul sito del Comune: si chiama Dimmi ed è la versione milanese del digital playbook di New York, “un sito dove i cittadini possono suggerire iniziative che verranno valutate dall’amministrazione”, ha spiegato l’assessore alla Trasformazione digitale, Roberta Cocco. “Siamo al giorno uno della trasformazione digitale in Italia – ha ricordato Diego Piacentini, commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale – Milano ha fatto tanto ed è un esempio”.

 

Non solo Tesla e spazio, Elon Musk interessato all’editoriaVuole fondare Thud, testata con ex membri giornale satirico

ROMA15 marzo 201814:01

ROMA – Non solo i viaggi su Marte, le auto Tesla, il treno veloce Hyperloop e i trasporti urbani con navette sotterranee, Elon Musk potrebbe impegnarsi anche nel settore dell’editoria. Il visionario imprenditore starebbe infatti fondando una media company, chiamata Thud. La notizia è stata twittata da lui stesso che ha spiegato che Thud è il nome “del suo nuovo impero intergalattico”.

Gli interessi di Musk sono molteplici, così come le sue provocazioni (vedi la vendita online di un lanciafiamme) per cui a volte sorgono dubbi sui suoi annunci. Ma, a confermare l’ipotesi di un interesse di Musk nei media, ci sarebbe la notizia diffusa nei giorni scorsi da alcuni organi di stampa, secondo cui l’imprenditore avrebbe ingaggiato alcuni ex dipendenti della testata satirica The Onion per un nuovo progetto editoriale.”Possiamo confermare che stiamo lanciando un nuovo progetto satirico”, hanno spiegato Cole Bolton e Ben Berkeley di The Onion. Secondo il sito Daily Beast, Musk è stato un fan della testata ed era interessato sin dal 2014. Pochi giorni fa, intervenendo ad un festival ad Austin, in Texas, l’imprenditore ha aperto alla possibilità di una nuova impresa, uno sbarco su Marte nel 2019. Musk non ha mai nascosto nel corso degli anni che la missione di SpaceX e’ quella di inviare essere umani su Marte, creando una “colonia in grado auto-mantenersi”.

 

San Marino, al via partnership con Zte ItaliaPer lo sviluppo di infrastrutture ad alta tecnologia

SAN MARINO15 marzo 201814:03

SAN MARINO – La Segreteria di Stato per le Telecomunicazioni e l’Azienda autonoma di Stato per i Servizi pubblici della Repubblica di San Marino e Zte Italia hanno presentato oggi un memorandum d’intesa per la costituzione di una partnership per lo sviluppo delle telecomunicazioni nel Titano.La NewCo prevede una partecipazione di Zte Italia nella misura del 5%. L’iniziativa, spiega una nota, ha l’obiettivo di sviluppare infrastrutture ad alta tecnologia per ottimizzare e ampliare i servizi offerti al territorio, favorendo lo sviluppo economico nel Paese attraverso la nascita della concorrenza nei servizi offerti ai clienti privati e business. Il protocollo porterà inoltre all’ingresso di Wind3 (fino ad ora l’unico gestore della telefonia era Telecom) nel territorio.Il progetto prevede anche l’avvio di una copertura di servizi 5G – tecnologia nella quale Zte è leader mondiale – entro il 2018 e candida la Repubblica di San Marino a diventare una delle prime ‘Smart Country’ al mondo.

 

WhatsApp non condividerà con Facebook i dati di utenti UeSocietà si impegna finché non sarà in vigore regolamento privacy

ROMA15 marzo 201814:04

ROMA – WhatsApp non condividerà con Facebook, a cui appartiene, i dati dei suoi utenti europei almeno fino al 25 maggio, data in cui entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, cioè il regolamento Ue in materia di privacy. Lo ha assicurato la compagnia, che in settimana ha siglato un impegno in tal senso.Nel testo WhatsApp afferma che la condivisione dei dati – sia per fini di sicurezza, sia per miglioramento del servizio e pubblicità – potrebbe avvenire dopo il 25 maggio, ma “in completo accordo con i requisiti previsti dal regolamento”.L’impegno è stato pubblicato sul sito dell’Autorità britannica per la protezione dei dati (Ico), che ha parlato di “vittoria”.Il Regno Unito aveva infatti avviato un’indagine sulla condivisione dei dati tra le due compagnie nell’agosto 2016.Il nodo è l’aggiornamento delle politiche sulla privacy notificato da WhatsApp nell’estate 2016, con cui la chat chiedeva agli utenti il permesso di condividere le informazioni con Facebook. A causa di questa condivisione, la Commissione europea ha inflitto a Facebook, nel maggio scorso, una multa da 110 milioni di euro.

 

Frode per ex star start up, Sec avverte Silicon ValleyHolmes aveva fondato Theranos a 19 anni, paragonata a Jobs

NEW YORK15 marzo 201814:02

NEW YORK – Elizabeth Holmes, fondatrice e amministratore delegato di Theranos, è accusata di frode. Paragonata a Steve Jobs e diventata volto femminile di una Silicon Valley in cui le donne ancora latitano, Holmes è salita alla cronache con Theranos, con la quale aveva promesso di rivoluzionare l’industria dei laboratori di analisi.Ma le sue promesse erano, secondo la Sec, una truffa: insieme all’ex presidente di Theranos Sunny Sunny Balwani, con il quale aveva una relazione, ha frodato gli investitori, presso i quali ha raccolto 700 milioni di dollari con dichiarazioni false sulla tecnologia della società e sulla sua performance finanziaria. Holmes ha patteggiato le accuse della Consob americana senza ammettere o smentire eventuali responsabilità: l’ex star della Silicon Valley pagherà 500.000 dollari e non potrà ricoprire alcun incarico societario per i prossimi 10 anni.L’imprenditrice 34enne ha fondato Theranos quando aveva 19 anni, dopo aver abbandonato gli studi a Stanford.Le accuse a Holmes sono una doccia fredda per la Silicon Valley e per le sue molte start up. ”La storia di Theranos e’ un’importante lezione per la Silicon Valley. Coloro che innovano e cercano di rivoluzionare un’industria devono dire la verità agli investitori su quello che le loro tecnologie sono in grado di fare ora, non su quello che sperano potranno fare un giorno” spiega la Sec. Holmes aveva promosso una tecnologia a suo avviso rivoluzionaria e in grado di abbattere i costi di laboratorio, consentendo esami del sangue completi a portata di un dito. Un analizzatore portatile – era la promessa di Holmes – consentiva infatti un esame dettagliato con una sola goccia di sangue. Un’indagine condotta dal WSJ, nel 2015 aveva pero’ sollevato i primi dubbi su Theranos, spingendo le autorita’ a indagare. L’inchiesta si e’ chiusa con le accuse di frode.

 

Dall’Italia tatuaggi hi-tech, elettronica come seconda pelleElettrodi e sensori diventano ‘trasferibili’

15 marzo 201814:35

Tatuaggi hi-tech che si trasferiscono sulla pelle e vi aderiscono perfettamente, sottilissimi e flessibili: sono stati realizzati in Italia e aprono la strada a elettrodi e sensori di nuova generazione che potranno essere utilizzati, ad esempio, per elettrocardiogrammi e altre tecniche di diagnosi. Descritti sulla rivista Advanced Science, sono il risultato della collaborazione fra Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) di Genova, Università Statale di Milano e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Gli elettrodi vengono stampati direttamente sulla carta dei tatuaggi trasferibili utilizzando una stampante a getto di inchiostro e inchiostri organici, compatibili con la pelle e in grado di condurre l’elettricità. Grazie a queste caratteristiche gli elettrodi possono essere realizzati nella forma che meglio si adatta all’area in cui devono essere applicati, compreso il volto. Riescono a trasmettere il segnale elettrico per un periodo che arriva a tre giorni, contro le otto ore degli attuali elettrodi, e senza inumidire la pelle con un gel.

Gli e-tatuaggi hanno già suscitato l’interesse di aziende europee attive nel settore biomedico: “stiamo attualmente lavorando con loro per far divenire i nostri tattoo dei veri e propri prodotti, disponibili sul mercato”, ha detto Francesco Greco, che ha partecipato alla ricerca con l’Iit di Pontedera e che adesso lavora nell’università austriaca di Graz. A basso costo e facili da usare, i nuovi sensori vengono lavati via con acqua e sapone proprio come i tatuaggi temporanei. Sono inoltre perforabili, vale a dire che peli e capelli possono crescere attraverso la superficie dell’elettrodo senza danneggiarlo.Questa caratteristica permette, ad esempio, di fare elettroencefalogrammi su lunghi periodi. E’ l’esempio più recente di un’elettronica ‘a pelle’, che permette di indossare dispositivi elettronici a diretto contatto con la pelle. Questo, ha rilevato Greco, è “un campo di ricerca in fortissima espansione”. Per Laura Ferrari, dell’Istituto di Biorobotica della Scuola Sant’Anna e prima autrice dell’articolo, “il nostro obiettivo per il futuro è continuare a fare ricerca per realizzare elettrodi tatuabili wireless con transistor integrati, per avere recezione e amplificazione del segnale nello stesso dispositivo”.

Un obiettivo realizzabile, secondo il neo-direttore dell’istituto, Christian Cipriani, grazie alle “collaborazioni e complementarità scientifiche tra università e IIT”. Sempre guardando al futuro, ha concluso Paolo Cavallari, dell’Università Statale di Milano, “con i nuovi elettrodi potremo registrare segnali elettrofisiologici sulla pelle dei pazienti e degli atleti per lunghi periodi e senza intralciare o impedire le normali attività. Nel caso di pazienti che devono sottoporsi spesso a questo tipo di esami o essere monitorati in maniera continuativa, crediamo sia un bel vantaggio”.

Twitter imita Snapchat, nuova funzione con fotocameraContenuti aperti anche a inserzioni pubblicitarie

ROMA15 marzo 201815:35

ROMA – Non solo Facebook, anche Twitter si mette a copiare Snapchat. Secondo la Cnbc, il microblog dei cinguettii starebbe lavorando ad una nuova funzione basata sulla fotocamera, che metterebbe insieme foto e video scattati dagli utenti in un determinato luogo durante un determinato evento.Questo tipo di contenuto ricorda molto da vicino la sezione Discover di Snapchat ed è aperto alle inserzioni pubblicitarie, Twitter, dunque, oltre ad offrire un nuovo servizio agli iscritti potrebbe anche aver trovato una nuova possibile fonte di reddito. Non è chiaro, però, quando questa nuova funzionalità potrebbe arrivare per tutti gli iscritti del social network. La società guidata da Jack Dorsey è sempre più aggressiva sul fronte della pubblicità. Lo scorso anno, secondo i dati di eMarketer, è stata la sesta compagnia in termini di entrate pubblicitarie digitali.

 

Pausini, fragile ma combatto pregiudiziSi diverte a fare la hostess in volo per l’album Fatti sentire

MILANO15 marzo 201818:22

– MILANO-ROMA, 15 MAR – L’asticella, per Laura Pausini, va sempre spostata un po’ più in là, sempre più avanti, sempre più in alto. “Dopo 25 anni di carriera ho capito che non posso avere una meta, perché se la raggiungo ho finito, poi cosa faccio?”, rivela la cantante romagnola, presentando il nuovo disco di inediti, Fatti sentire (Warner Music). E stavolta l’asticella è stata portata così in alto che la presentazione Laura l’ha voluta fare su un aereo di linea Alitalia dedicato, Milano-Roma. Giocando a fare l’hostess e servendo bibite ai cronisti. “Fatti sentire” contiene 14 brani: “ed è firmato da tanti autori, con suoni diversi che vanno dal reggaeton alla ballad al rock. Ma con un filo conduttore – racconta -: ogni brano racconta storie di persone che devono fare una scelta e in qualche modo devono farsi sentire. Il titolo è un invito a essere coraggiosi, a essere se stessi senza paura dei pregiudizi, anche quando ci si sente fragili. E lo dice una persona che è continuamente giudicata e per questo spesso ha sofferto”.

 

Napoli:vicenda debiti,incontro ok a RomaDe Magistris, accordo per ripartizione debito CR8

NAPOLI15 marzo 201818:37

– NAPOLI, 15 MAR – ”L’incontro di oggi a Roma tra i vertici di Palazzo Chigi e quelli del Comune di Napoli è andato bene: si è trovato l’accordo sulla ripartizione del debito CR8.
Nei prossimi giorni verrà definito formalmente l’accordo e questo aprirà la strada per l’eliminazione dell’intero pignoramento sulla cassa del Comune. Esprimiamo soddisfazione per l’incontro”. Così il sindaco, Luigi de Magistris, che aggiunge: ”Comincia ora il secondo tempo, che consiste nell’eliminazione del paradosso, dell’ingiustizia e della beffa di sanzioni che sono derivate da un debito del 1981 che mai era stato pagato”.

 

Maestra maltrattava bimbi, picchiataEpisodio a Taranto, la donna ha presentato denuncia

TARANTO15 marzo 201818:41

– TARANTO, 15 MAR – La maestra di scuola dell’infanzia di 50 anni, in servizio in una scuola di Taranto, che fu arrestata dalla polizia il 23 novembre 2017 per maltrattamenti nei confronti di alcuni alunni di età prossima ai tre anni, questa mattina è stata aggredita e malmenata da una coppia di genitori mentre faceva acquisti in un negozio del centro. La donna si è recata al pronto soccorso dell’ospedale per farsi medicare e ha presentato denuncia prima al posto fisso di Polizia e successivamente al comando provinciale dei carabinieri. “Quando si trovava ai domiciliari – dice all’ANSA l’avv. Egidio Albanese, difensore della maestra – aveva già subito minacce dalle stesse persone, che avevamo provveduto a denunciare”. Nel corso delle indagini che portarono all’arresto della donna, le immagini videoregistrate in classe evidenziarono, secondo gli investigatori, “ripetute condotte violente (spinte, schiaffi, strattonamenti, urla) tenute dalla maestra” contro i bimbi che venivano sottoposti a violenze fisiche e psichiche.

 

Vaccini, Tar annulla esclusione bimboAccolta a Brescia l’istanza dei genitori

BRESCIA15 marzo 201819:17

– BRESCIA, 15 MAR – Il Tar di Brescia ha accolto l’istanza dei genitori di un bambino escluso dalla frequentazione dell’asilo comunale di Lovere (Bergamo) perché senza vaccino e ha autorizzato il ritorno a scuola fissando la trattazione collegiale per la Camera di Consiglio del 4 aprile.
“Con il provvedimento ora sospeso, il Comune di Lovere riteneva che la sola presentazione della richiesta di vaccinazione inviata all’ASST ed esibita dalla famiglia in occasione dell’iscrizione del minore all’asilo nido per l’anno 2017/2018, non fosse sufficiente all’assolvimento degli obblighi sanciti dalla legge” spiega l’avvocato Omar Cantaluppi, legale della famiglia. “I ricorrenti, al contrario, sostengono che l’obbligo loro rivolto di documentare entro il 10 marzo 2018 le avvenute vaccinazioni od ogni altro incombente che non sia quello già assecondato in occasione dell’iscrizione per l’anno in corso, sia del tutto illegittimo”.

 

Stampa inglese’Messi spezza sogni Conte’Times ‘il Chelsea punito dal genio del calcio’

ROMA15 marzo 201811:01

– ROMA, 15 MAR – ”Un Messi magico travolge i Blues e annienta i sogni di gloria in Europa di Antonio Conte”. La stampa inglese non è tenera con l’ex ct della Nazionale Antonio Conte dopo la sconfitta del Chelsea con il Barcellona 3-0 e l’uscita dei londinesi dalla Champions League. ”E’ stata una notte brutta per Conte”, aggiunge il quotidiano inglese ‘The Sun’.
”Svaniscono nel nulla le ambizioni di Conte in Champions”, scrive il Daily Mail, mentre il Times esalta l’abilità di Leo Messi a quota 100 gol ”il Chelsea punito dal genio del calcio”.

 

Arezzo: sentenza forse nel pomeriggioSi è chiusa l’udienza fallimentare

AREZZO15 marzo 201813:09

– AREZZO, 15 MAR – Potrebbe arrivare nel pomeriggio la sentenza relativa al fallimento dell’Unione sportiva Arezzo.
Stamani, infatti, si è chiusa l’udienza fallimentare ed il giudice relatore Antonio Picardi si è riservato di decidere.
In aula sono stati ammessi coloro che hanno presentato istanza di fallimento (tre in tutto) e il socio di minoranza di azionariato popolare ‘Orgoglio Amaranto’ cui è spettato il compito di fare richiesta di esercizio provvisorio. Al termine dell’udienza, con i tifosi ad attendere fuori dal tribunale, il giudice, diversamente dalla prassi, ha accolto l’appello del sindaco Alessandro Ghinelli ad accelerare i tempi anche in vista della scadenza del pagamento degli stipendi, fissata per domani.
Non ammesso all’udienza, in quanto sprovvisto di delega, l’avvocato della Neos, il consorzio romano titolare al momento dell’Arezzo.

 

Massa arbitra Spal-Juve, Napoli-Genoa a PasquaCrotone-Roma a Banti, Lazio-Bologna a Damato

ROMA15 marzo 201814:53

Sarà Massa di Imperia a dirigere Spal-Juventus, match valido per la 10ma giornata di Ritorno di Serie A. Napoli-Genoa sarà diretta da Pasqua di Tivoli, mentre Crotone-Roma è stata affidata a Banti di Livorno. Damato di Barletta dirigerà Lazio-Bologna e Tagliavento di Terni Sampdoria-Inter.

Questi i nominativi degli arbitri, degli assistenti, dei IV Ufficiali, dei V.A.R. e degli A.V.A.R.
Domenica 18 marzo alle ore 15.00.
– Benevento-Cagliari: Gianluca Manganiello di Pinerolo (Meli-Valeriani/iv: Baroni/Var: Aureliano/Avar: posado);
– Crotone-Roma: Luca Banti di Livorno (Di Vuolo-Tolfo/iv:Illuzzi/Var: Calvarese/Avar: longo);
– Verona-Atalanta: Marco Di Bello di Brindisi (Costanzo-Tegoni/iv: Di Paolo/Var: Fabbri/Avar: Manganelli);
– Lazio-Bologna (ore 20.45): Antonio Damato di Barletta (Peretti-De Meo/iv: Piccinini/Var: Maresca/Avar: Vivenzi);
– Milan-Chievo: Maurizio Mariani di Aprilia (Passeri-Fiorito/iv: Pezzuto/Var: Pairetto/Avar: Alassio);
– Napoli-Genoa (ore 20.45): Fabrizio Pasqua di Tivoli (Giallatini-Dobosz/iv: Sacchi/Var: Giacomelli/Avar: Tasso);
– Sampdoria-Inter (ore 12.30): Paolo Tagliavento di Terni (Ranghetti-Mondin/iv: Pinzani/Var: Mazzoleni/Avar: Paganessi);
– Spal-Juventus (sabato 17/03 ore 20.45): Davide Massa di Imperia (Di Iorio-Prenna/iv: Ghersini/Var: Doveri/Avar: Preti);
– Torino-Fiorentina: Claudio Gavillucci di Latina (La Rocca-Bresmes/iv: Martinelli/Var: Chiffi/Avar: Lo Cicero);
– Udinese-Sassuolo (sabato 17/03 ore 18.00): Rosario Abisso di Palermo (Vuoto-Zappatore/iv: Balice/Var: Guida/Avar: carbone).

 

U.21:24 amichevoli per Norvegia e SveziaPrima chiamata per l’attaccante del Torino Edera

ROMA15 marzo 201815:59

– ROMA, 15 MAR – Sono 24 i calciatori convocati dal tecnico dell’Under 21 Alberico Evani per le amichevoli con Norvegia (22 marzo a Perugia) e Serbia (27 marzo a Novi Sad).
Prima convocazione per l’attaccante del Torino Simone Edera, alla sua prima chiamata con l’Under 21.
Portieri: Emil Audero (Venezia), Alex Meret (Spal), Simone Scuffet (Udinese); Difensori: Davide Calabria (Milan), Elio Capradossi (Roma), Lorenzo Dickmann (Novara), Gianluca Mancini (Atalanta), Raoul Petretta (Basilea), Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari), Marco Varnier (Cittadella); Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Fabio Depaoli (Chievo Verona), Rolando Mandragora (Crotone), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Spezia), Luca Valzania (Pescara); Attaccanti: Alberto Cerri (Perugia), Patrick Cutrone (Milan), Simone Edera (Torino), Simone Palombi (Salernitana), Vittorio Parigini (Benevento), Daniele Verde (Verona), Luca Vido (Cittadella).

Napoli:vicenda debiti,incontro ok a RomaDe Magistris, accordo per ripartizione debito CR8

NAPOLI15 marzo 201818:37

– NAPOLI, 15 MAR – ”L’incontro di oggi a Roma tra i vertici di Palazzo Chigi e quelli del Comune di Napoli è andato bene: si è trovato l’accordo sulla ripartizione del debito CR8.
Nei prossimi giorni verrà definito formalmente l’accordo e questo aprirà la strada per l’eliminazione dell’intero pignoramento sulla cassa del Comune. Esprimiamo soddisfazione per l’incontro”. Così il sindaco, Luigi de Magistris, che aggiunge: ”Comincia ora il secondo tempo, che consiste nell’eliminazione del paradosso, dell’ingiustizia e della beffa di sanzioni che sono derivate da un debito del 1981 che mai era stato pagato”.
Libri Come, Caselli ‘lettura è salvezza’A Biblioteca Valle Aurelia, apertura plurale in 9 biblioteche

ROMA15 marzo 201820:47

– ROMA, 15 MAR – “Ai giovani presenti in sala voglio dire che la lettura è la vostra salvezza”. E’ il messaggio con cui l’ex procuratore Giancarlo Caselli ha inaugurato stasera alla Biblioteca Valle Aurelia la nona edizione di ‘Libri Come’, la festa del Libro e della Lettura che si apre domani all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con parola chiave Felicità.
Una grande inaugurazione plurale e diffusa, in collaborazione con le biblioteche di Roma, con la presentazione in contemporanea di 10 libri di 10 autori.
All’incontro dedicato al libro di Caselli, ‘La verità sul processo Andreotti’ (Laterza), con Guido Lo Forte e Giuseppe Laterza, erano presenti il curatore di Libri Come Marino Sinibaldi e l’ad di Fondazione Musica per Roma José R. Dosal.
“Credo che questo coinvolgimento delle periferie e delle biblioteche sia molto importante. Vedere così tanta gente per noi dell’Auditorium è molto bello. È il dovere di un’istituzione culturale aprirsi alla città, come facciamo da due anni con Libri Come” ha detto Dosal.
Domani telefonata Gentiloni-MaySolidarietà governo italiano su crisi in corso con Russia

ROMA15 marzo 201821:02

– ROMA, 15 MAR – E’ prevista per domani, secondo quanto riportano fonti di Palazzo Chigi, una telefonata tra il premier Paolo Gentiloni e la premier britannica Theresa May sulla crisi tra Gran Bretagna e Russia. Continui i contatti in queste ore tra Palazzo Chigi e Downing Street nel corso dei quali è emersa la ‘forte solidarietà’ del governo italiano ‘al governo e al popolo britannico’, così come ha sintetizzato il ministro degli Esteri Angelino Alfano oggi un una telefonata con il collega Boris Johnson.
Jacky Ickx e Forghieri al MotorLegendL’evento dal 20 al 22 aprile all’autodromo Enzo e Dino Ferrari

ROMA15 marzo 201812:36

– ROMA, 15 MAR – Jacky Ickx e Mauro Forghieri saranno due tra le stelle più splendenti della prima edizione del MotorLegendFestival 2018, in programma dal 20 al 22 aprile all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il grande campione belga e il geniale progettista italiano si incontreranno a distanza di 45 anni dal loro rapporto di collaborazione, iniziato nel 1968 e conclusosi nel 1973, dopo una lunga stagione di successi in Formula1 e nel mondiale Sport.
Per il sei volte vincitore della 24 ore di Le Mans la partecipazione a MotorLegend Festival 2018 sarà anche l’occasione per rivedere la Ferrari 312 B di Formula 1 con la quale sfiorò il titolo mondiale del 1970, vincendo il Gran Premio d’Austria e quello del Canada e giungendo al secondo posto nella classifica. Domenica 22 aprile a MotorLegndFestival Jacky Ickx, sarà anche protagonista di un dibattito con Mauro Forghieri nel quale i due ricorderanno l’epopea della 312 B

Rugby: O’Shea, credo nel gruppo azzurroCt Italia: ‘In due anni tra top 10, ora con Scozia vinciamo’

ROMA15 marzo 201815:34

– ROMA, 15 MAR – “Il nostro futuro è adesso: abbiamo iniziato un percorso che con questo gruppo ci consentirà di crescere anno dopo anno, anche dopo il Mondiale. Ma sabato vogliamo vincere contro la Scozia”. Così il ct dell’Italia di rugby, Conor O’Shea, in vista dell’ultima sfida del torneo 6 Nazioni in programma sabato allo stadio Olimpico di Roma contro la Scozia. “Il nostro problema è che dobbiamo gestire le energie – precisa il tecnico azzurro – so che è difficile ma questo è il nostro cammino. Sono sicuro al 100% che siamo sulla giusta strada. È difficile perché vogliamo vincere subito, ma con questo gruppo impareremo sempre la nostra prestazione quando capiamo le cose fondamentali in ogni partita. “Sono contento che questo gruppo ha imparato tanto in questo 6 Nazioni. È dura perché vogliamo vincere e prima di tutto vogliamo essere nei prossimi due anni nella top 10 del ranking mondiale”.
Riforma terzo settore, convegno a TorinoInterverranno sottosegretario Bobba e n.1 Us Acli Lembo

ROMA15 marzo 201816:24

– ROMA, 15 MAR – Le opportunità e i cambiamenti per il mondo associativo e lo sport dilettantistico all’interno del percorso formativo promosso dall’Unione Sportiva ACLI nazionale sugli aspetti fiscali delle società sportive dilettantistiche. Il futuro del mondo associazionistico e, più in generale, del Terzo Settore, discusso grazie all’aiuto di esperti e professionisti attivi nel panorama nazionale sono i principali temi al centro del dibattito ‘La Riforma del Terzo Settore’, organizzato dal Comitato US ACLI Torino e in programma domani all’Istituto Sociale di Torino. Tra gli interventi quelli del Presidente Provinciale dell’US ACLI, Cristina Perina, di Piero Demetri della Presidenza nazionale con delega alla Programmazione amministrativa e finanziaria, di Luigi Bobba, Sottosegretario del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega al Terzo Settore. Il Presidente dell’Us ACLI, Damiano Lembo terrà una relazione su Contabilità bilancio e controllo degli Enti del Terzo Settore.
Pugilato: arrestato Vinny PazienzaNuovo problemi per ex campione mondo che ‘visse due volte’

WARWICK15 marzo 201819:32

– WARWICK, 15 MAR – L’ex campione del mondo di pugilato Vinny Pazienza è stato arrestato dalla polizia del Rhode Island per “violenze domestiche”. A fare le spese dell’ira del 55enne ex campione è stata l’attuale compagna, che dopo essere stata picchiata era riuscita a barricarsi in bagno. Un suo parente ha chiamato la polizia che ha fatto irruzione nella casa dell’ex pugile, già arrestato a gennaio per aver picchiato un uomo con cui aveva avuto una discussione a proposito di un prestito non rimborsato. Sulla vita dell’ex campione del mondo dei superleggeri due anni fa è uscito anche un film, “Bleed-Più forte del destino”, che racconta di quando fu capace di tornare sul ring dopo essersi rotto il collo in un incidente stradale e nonostante delle viti di ferro nel cranio. Tredici mesi dopo quello schianto Paz diede vita al match considerato il più grande ritorno della storia della boxe battendo il dominicano Luis Santana, prima di passare nei supermedi e battere un Roberto ‘Mani di Pietra’ Duran ormai in fase declinante.
Sala, mi sto preparando per due mandati’Il fatto di ricandidarsi dipenderà dal momento’

MILANO15 marzo 201813:04

– MILANO, 15 MAR – “Mi sto preparando e sto ragionando come se potessi fare due mandati, ma il fatto di ricandidarsi dipenderà dal momento e da come ci arriverò, anche perché bisogna avere il consenso dei cittadini”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato dell’eventualità di ricandidarsi per un secondo mandato, al termine del primo che si concluderà nel 2021, intervenendo ospite a Radio Deejay da Linus. In ogni caso, “mi piacerebbe essere ricordato come il sindaco che ha spinto Milano verso l’internazionalizzazione – ha aggiunto – e che ha fatto di più sulle periferie”. Proprio sul tema delle periferie “abbiamo destinato risorse ma mi rendo conto che devo fare di più – ha concluso -, sarebbe un grande motivo di orgoglio per me”.
Meloni, governo deve essere di c.destraCandidato premier Salvini, se non riesce altre vie ma a c.destra

ROMA15 marzo 201815:36

– ROMA, 15 MAR – “Noi non siamo disponibili a governi al di fuori del perimetro del centrodestra”. Lo ribadisce Giorgia Meloni di Fdi a chi le chiede come si porrebbe rispetto a una maggioranza M5S-Lega.
“Il nostro candidato premier è Matteo Salvini”, ribadisce. Se Matteo Salvini non dovesse riuscire a formare un Esecutivo, “il centrodestra dovrebbe trovare altre strade possibili per un altro Governo di centrodestra. Se ancora non ci saranno i numeri, si farà un Governo settimanale, per cambiare la legge elettorale”.
Gente Norcia su Fb, sindaco non mollare”Siamo tutti con te” scrivono in tanti ad Alemanno

NORCIA (PERUGIA)15 marzo 201815:51

– NORCIA (PERUGIA), 15 MAR – “Non mollare Nico, siamo tutti con te”: Nico sta per Nicola Alemanno, il sindaco di Norcia, e questo è uno dei tanti messaggi di incoraggiamento che il popolo di Facebook ha lasciato sotto il post scritto dal sindaco per raccontare la vicenda del sequestro del centro polivalente progettato da Stefano Boeri. Decine di commenti nei quali si chiede ad Alemanno di continuare la sua azione amministrativa.
“Sei il nostro punto di riferimento…il nostro punto fermo! Non mollare”, ha scritto Barbara, mentre Marialuisa e Mauro hanno detto: “Sindaco vai avanti non mollare non arrenderti, Norcia ha bisogno di te e noi cittadini di una grande persona come è lei e per quello che ha fatto per noi terremotati”.
M5s, presidenze non legate a governoG.Grillo-Toninelli, nomi rappresentativi volontà popolare

ROMA15 marzo 201816:17

– ROMA, 15 MAR – “Abbiamo ribadito alle forze politiche di voler indicare le presidenze delle Camere slegando queste nomine dalla questione del governo e facendo si’ che si tratti di nomi rappresentativi della volonta’ popolare che ha indicato nel M5S la prima forza politica del Paese e abbiamo registrato l’apertura sia del Pd che della Lega sul metodo”. Lo afferma ai cronisti la capogruppo M5S Giulia Grillo dopo gli incontri con gli altri partiti sulle presidenze delle Camera il capogruppo al Senato Danilo Toninelli.
Rosato, se buoni profili ok presidentiPd non chiede niente ma no preclusioni su nomi altri partiti

ROMA15 marzo 201817:52

– ROMA, 15 MAR – “Il Pd non chiede niente ma se i profili sono adeguati non c’è preclusione a votare nomi proposti da chi ha vinto le elezioni se sono all’altezza del ruolo”. Così Ettore Rosato, parlando con i giornalisti alla Camera, spiega la linea del Pd rispetto ai presidenti delle Camere.
Incontri sindaco Norcia a Palazzo Chigi”Per garanzie su quello che si dovrà fare” spiega Alemanno

NORCIA (PERUGIA)15 marzo 201817:52

– NORCIA (PERUGIA), 15 MAR – “Si è trattato di una serie di incontri riservati per avere dai massimi livelli istituzionali le garanzie necessarie su quello che si dovrà fare da qui in avanti in termini di gestione dell’emergenza post sisma e di ricostruzione”: il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, commenta così, all’ANSA, la sua visita di oggi a Palazzo Chigi.
Il sindaco, pur mantenendo il riserbo sugli incontri avuti, spiega che “erano necessari in seguito a quanto sta accadendo nella mia città e alla luce degli ultimi fatti che hanno portato al sequestro del nostro centro polivalente, oltre che all’invio di nuovi avvisi di garanzia, tra cui alla mia persona”.

Toninelli, presto nuovo round incontriVogliamo percorso trasparente e figure indipendenti

ROMA15 marzo 201817:55

– ROMA, 15 MAR – “Siamo in una fase di primi incontri per capire se è possibile trovare delle convergenze. Abbiamo parlato di metodo. Ci saranno altri incontri nei prossimi giorni”. Lo afferma il capogruppo M5S al Senato Danilo Toninelli al termine del primo giro di incontri con altri altri partiti sulle presidenze delle Camera. “Per la prima volta c’è un percorso trasparente e alla luce del sole, per individuare figure che facciano partire bene la legislatura. Questo è il vero modo per garantire indipendenza ed efficacia delle loro funzioni”, spiega.
Calenda, leader Pd oggi è GentiloniNon mi candido segretario e non farò parte di un nuovo governo

ROMA15 marzo 201819:00

ROMA15 marzo 201817:55

– ROMA, 15 MAR – “Siamo in una fase di primi incontri per capire se è possibile trovare delle convergenze. Abbiamo parlato di metodo. Ci saranno altri incontri nei prossimi giorni”. Lo afferma il capogruppo M5S al Senato Danilo Toninelli al termine del primo giro di incontri con altri altri partiti sulle presidenze delle Camera. “Per la prima volta c’è un percorso trasparente e alla luce del sole, per individuare figure che facciano partire bene la legislatura. Questo è il vero modo per garantire indipendenza ed efficacia delle loro funzioni”, spiega.
Salvini,premio maggioranza su RosatellumNell’arco di una settimana arrivare a premio alla coalizione

MODENA15 marzo 201819:12

– MODENA, 15 MAR – “L’unico modo per non prendere in giro gli italiani e fare veloce è applicare un premio di maggioranza all’attuale legge elettorale cosa che già proponemmo e il Pd rifiutò perché probabilmente fiutava l’aria. Quelli che dicono cambiamo la Costituzione, inventiamoci una nuova legge elettorale, in realtà vogliono tirare a campare per due anni. Se di nuova elegge elettorale si tratta, bisogna prendere questa e nell’arco di una settimana aggiungere un premio di maggioranza per la coalizione vincente, ed è l’unico modo per fare in fretta”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, intervenuto a Modena per sostenere il conteggio delle schede elettorali riguardo il collegio all’uninominale del Senato che ha visto il candidato leghista Stefano Corti superato per 46 voti, nel Modenese, da Edoardo Patriarca del Pd.
Olimpiadi, il consiglio metropolitano di Torino dice sì Approvata all’unanimità mozione per manifestazione d’interesse

TORINO15 marzo 2018

Una mozione unitaria che impegna la sindaca metropolitana di Torino Chiara Appendino ad adoperarsi per presentare entro il 31 marzo la manifestazione d’interesse a ospitare le Olimpiadi Invernali 2026. Il consiglio metropolitano si è pronunciato, all’unanimità, per il sì ad avviare il percorso verso l’ipotesi di candidatura, unendo in poco più di una pagina le due mozioni che erano state depositate l’una da centrosinistra e centrodestra insieme, l’altra da M5s. “Sono ben lieta di inviare una manifestazione d’interesse ma è giusto distinguerla da una candidatura per non creare false aspettative, perché ci sono processi che non dipendono da noi e perché non si decide a scatola chiusa”. A precisarlo, prima del voto della mozione olimpica approvata oggi, è stata la sindaca Chiara Appendino.”Il risultato di oggi – ha spiegato – è stato prendere atto che c’è l’interesse e che ci impegniamo a lavorare per portarlo avanti e trasformarlo in candidatura”. Per la prima cittadina, però, “a oggi nessuno è in grado di dire se siamo nelle condizioni o no di fare le Olimpiadi, dobbiamo verificare le condizioni e su queste capire se sono un’opportunità o no e provare a costruire un modello diverso. Non possiamo dire sì a scatola chiusa, per questo serve la manifestazione d’interesse”.
Madre chiama Cc, c’è droga da mio figlioNel Torinese. La donna aveva visto ‘della sostanza strana’

TORINO15 marzo 201811:09

– TORINO, 15 MAR – “C’è della sostanza strana nella camera di mio figlio, potete venire a vedere?”. Questa la richiesta che una donna di 55 anni ha rivolto a una pattuglia dei carabinieri che ha incontrato a Mathi (Torino). I militari hanno controllato e hanno recuperato un grammo di hashish, manite e materiale per il confezionamento di dosi di droga.
Il figlio, un operaio di 33 anni, è stato segnalato alla prefettura come consumatore di sostanze stupefacenti.
Svaligiata antica dimora nel BielleseUn colpo da 100 mila euro. Indagano i carabinieri

BIELLA15 marzo 201812:17

– BIELLA, 15 MAR – Un bottino da 100 mila euro in mobili antichi, vetrate e vini pregiati quello che i ladri hanno realizzato svaligiando Villa Garlanda, un’antica dimora di Lessona (Biella) di proprietà di un imprenditore cinquantenne che vive all’estero e da tempo l’ha messa in vendita a un milione di euro.
A scoprire il danno è stata la sorella del proprietario. I ladri hanno portato via 14 finestre e 6 portefinestra con ante in vetro cattedrale, bottiglie di champagne e alcune mountain bike.
I carabinieri ora stanno ricostruendo la dinamica attraverso le telecamere presenti in zona: la villa non ha un suo sistema di videosorveglianza. Il danno non è assicurato.
Agenzia Entrate, mediatori culturaliNegli uffici pratiche spiegate in arabo, cinese e moldavo

TORINO15 marzo 201814:27

– TORINO, 15 MAR – Mediazione culturale in lingua araba, cinese e moldava, negli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Torino. L’iniziativa, settimane fa, è stata presentata in Prefettura. In alcuni uffici torinesi dell’Agenzia delle Entrate – è stato sottolineato – gli utenti stranieri sfiorano il 50% del totale, una platea in crescita per la quale l’amministrazione fiscale e la Prefettura hanno avviato il progetto di mediazione, che punta ad aumentare la comprensione delle norme e la fiducia fra cittadini e istituzioni. Il servizio va al di là della semplice traduzione ma punta a far comprendere nel suo complesso le norme, gli adempimenti fiscali e le procedure.
Un progetto, sottolinea il prefetto Renato Saccone, “che rientra nel percorso di inclusione e integrazione che portiamo avanti. Pur puntando molto sul valore della formazione linguistica italiana per gli stranieri, la mediazione culturale può contribuire a semplificare le relazioni e ad aumentare il rapporto di fiducia verso le istituzioni”.
Uccise moglie con una coltellata,30 anniDopo un litigio il colpo fatale sulle scale di casa

NOVARA15 marzo 201814:07

– NOVARA, 15 MAR – Nel luglio del 2016, aveva ucciso la moglie Gisella Purpura, allora quarantenne, con una coltellata: oggi è arrivata la condanna. Bilel Ilahi, tunisino di 27 anni, è stato condannato, con tiro abbreviato, a 30 anni di carcere: lui si è sempre dichiarato innocente.
Quel giorno di luglio i due avevano litigato, nel loro alloggio, una casa popolare in pieno centro a Novara, epilogo di una lite iniziata in precedenza nei giardini della stazione.
Proprio sulle scale della palazzina, Bilel Ilahi aveva sferrato la coltellata che, perforando un polmone, aveva procurato la morte della moglie. Prima di spirare, la donna aveva fatto in tempo a scendere in strada a chiedere aiuto.
Ladri si schiantano con auto, arrestatiCondannati per direttissima, saranno espulsi dall’Italia

ALESSANDRIA15 marzo 201814:15

– ALESSANDRIA, 15 MAR – Svaligiano una casa di Alessandria a lume di candela per non farsi notare dal proprietario e poi fuggono su una Mercedes SL rubata. Inseguiti dalle volanti di Polizia, si schiantano sotto l’arco di piazza Matteotti e vengono arrestati. Sono due marocchini: Ahmed Khaffou, 29 anni, già noto alle forze dell’ordine, che si trovava alla guida, e Fajcel El Wezi, 31 anni. Entrambi senza fissa dimora e irregolari.
Avevano appena compiuto un colpo in casa di un 32 enne rubando 500 euro, telefono cellulare e la Mercedes: sono stati condannati, rispettivamente, a 3 anni, 6 mesi e 20 giorni e 857 euro di multa; e a 2 anni e 500 euro, con la condizionale. Per entrambi è stata avviata la procedura di espulsione.
Ferrero prima italiana reputazione mondoIn Reptrak 2018 5 italiane tra prime 50. Al top Rolex e Lego

ROMA15 marzo 201815:21

– ROMA, 15 MAR – E’ Ferrero la prima azienda italiana per reputazione al mondo. Si trova al 18esimo posto nella classifica annuale stilata da Reputation Institute ed insieme ad Armani, Pirelli, Barilla e Lavazza, compone la rosa delle compagnie italiane nella top 50 della classifica che sul podio mondiale vede Rolex seguita da Lego e Google.
Ferrero, si conferma anche a livello globale, la prima azienda come reputazione nel settore del Food. Giorgio Armani Group continua a scalare la classifica guadagnando altre 6 posizioni (nel 2017 ne aveva guadagnate 4), attestandosi in 22esima posizione. In crescita anche l’apprezzamento nei confronti di Pirelli (dal 32esimo al 30esimo posto). Barilla è in 36esima posizione; Lavazza, new entry, in 49 esima posizione.
Tra le aziende al vertice, Rolex conferma la sua pluriennale leadership. Dal quarto al decimo posto ci sono: Canon, The Walt Disney Company, Sony, Adidas, Bosch, BMW Group, Microsoft come le ultime due nuove arrivate.
Italiaonline: sciopero e 400 a presidioSindacati, “ci hanno preso in giro”. Riunito cda azienda

TORINO15 marzo 201815:29

– TORINO, 15 MAR – Circa 400 lavoratori di Italiaonline manifestano in Piazza Affari davanti alla sede di Borsa italiana. “Un anno e mezzo fa, in questo stesso luogo, l’azienda aveva festeggiato lo sbarco in Borsa dopo la fusione con Seat Pagine Gialle. Ci hanno preso in giro”, spiega Sonia Doronzo della Slc Cgil. I lavoratori, che oggi scioperano otto ore, aspettano le comunicazioni che Italiaonline farà dopo il cda convocato a Milano per approvare i conti e il piano di riorganizzazione. L’azienda ha già annunciato 400 esuberi e la chiusura della sede di Torino. Da una settimana vanno avanti le iniziative di protesta in tutte le sedi.
“Italiaonline non è in crisi, gli azionisti si sono divisi un maxidividendo da 80 milioni di euro”, sostengono Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil. Domani è convocato a Torino il coordinamento nazionale delle Rsu, il 20 ci sarà l’incontro al ministero dello Sviluppo Economico.
Torinodanza indaga nuova complessitàRassegna da 10 settembre. Anteprima a maggio con ‘Betroffenheit’

TORINO15 marzo 201815:39

– TORINO, 15 MAR – E’ dedicata, come mai prima, a interpretare la complessità contemporanea attraverso il linguaggio universale della danza, fatto di teatro, musica, psicologia, fisicità, la prossima edizione di Torinodanza che si terrà dal 10 settembre all’1 dicembre, con un’anteprima a maggio, ‘Betroffenheit’, realizzato dai due artisti canadesi Crystal Pite e Jonathon Young, sul tema del dolore.
A presentare lo spettacolo anticipando temi dell’edizione 2018 sono stati oggi la neodirettrice Anna Cremonini, il direttore e il presidente del Teatro Stabile di Torino, Filippo Fonsatti e Lamberto Vallarino Gancia.
“La danza sta vivendo un momento di grazia in Europa e anche in Italia – ha detto Cremonini – grazie anche al Mibact, proprio per la potenzialità del suo linguaggio interdisciplinare e profondamente ‘umano’. Per quanto mi riguarda, sono felice di essere stata chiamata ad occuparmi di questo settore, per 3 anni, in un ente d’eccellenza come lo Stabile di Torino, capace e proiettato sul futuro”.
Piogge forti su Appennino, chiuso guadoDomenica quota neve scenderà a 400 metri nel Cuneese

ALESSANDRIA15 marzo 201816:18

– ALESSANDRIA, 15 MAR – Piogge abbondanti in Piemonte, da questa mattina, ma finora l’unico problema si è verificato a Gavi, dove è stato chiuso – “in via precauzionale”, spiega l’Ufficio Tecnico del Comune – il guado sul torrente Lemme.
E sono proprio nell’Alessandrino – come previsto – le precipitazioni più intense: a metà pomeriggio la rete Arpa ha misurato 41.2 millimetri di pioggia a Ponzone, 30.8 a Carrega Ligure. La neve cade da 1.000 metri in su, ma nel Cuneese la quota scende fino a 500. Marcato su tutto l’arco alpino il pericolo valanghe, l’allerta resterà almeno fino a domani, quando è previsto un temporaneo miglioramento delle condizioni meteo. Peggiorerà di nuovo dalla serata e domenica la quota neve si abbasserà fino a 400 metri nel Cuneese, con temperature inferiori alla media del periodo.
A quota 2.000 l’altezza della neve è 195-275 cm sulle Alpi Lepontine, 255-270 sulle Pennine, 250-260 sulle Liguri.
Riforma terzo settore, convegno a TorinoInterverranno sottosegretario Bobba e n.1 Us Acli Lembo

ROMA15 marzo 201816:24

– ROMA, 15 MAR – Le opportunità e i cambiamenti per il mondo associativo e lo sport dilettantistico all’interno del percorso formativo promosso dall’Unione Sportiva ACLI nazionale sugli aspetti fiscali delle società sportive dilettantistiche. Il futuro del mondo associazionistico e, più in generale, del Terzo Settore, discusso grazie all’aiuto di esperti e professionisti attivi nel panorama nazionale sono i principali temi al centro del dibattito ‘La Riforma del Terzo Settore’, organizzato dal Comitato US ACLI Torino e in programma domani all’Istituto Sociale di Torino. Tra gli interventi quelli del Presidente Provinciale dell’US ACLI, Cristina Perina, di Piero Demetri della Presidenza nazionale con delega alla Programmazione amministrativa e finanziaria, di Luigi Bobba, Sottosegretario del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega al Terzo Settore. Il Presidente dell’Us ACLI, Damiano Lembo terrà una relazione su Contabilità bilancio e controllo degli Enti del Terzo Settore.
Calcio: Mancini e Benatia stop un turnoDecisioni giudice dopo recupero Juventus-Atalanta

ROMA15 marzo 201818:25

– ROMA, 15 MAR – Sono due i giocatori squalificati dal giudice sportivo dopo il recupero di Juventus-Atalanta, giocata ieri. Si tratta di Mancini (Atalanta), espulso nel corso del match per doppia ammonizione, e di Benatia (Juventus), ammonito e già diffidato.
Nuovo tour Pausini a Torino 26 ottobreAll’Alpitour il 26 ottobre. Il nuovo album esce domani

TORINO15 marzo 201818:26

– TORINO, 15 MAR – Passa per Torino, all’Alpitour, il prossimo 26 ottobre, il tour di Laura Pausini ‘Fatti Sentire Worldwide tour’ legato al suo ultimo album ‘Fatti sentire’, in uscita mondiale domani 16 marzo.
Le vendite su TicketOne aprono il 19 marzo mentre le presales per il funclub sono aperte dal 16 al 18 marzo.
Occidente-Oriente nelle opere di BoettiAsti, a Palazzo Mazzetti esposte 65 opere dell’artista torinese

ASTI15 marzo 201819:34

– ASTI, 15 MAR – L’eterno e conflittuale rapporto tra la cultura occidentale e quella orientale racchiuso nelle opere dell’artista torinese Alighiero Boetti, esposte dal 16 marzo al 15 luglio 2018 a palazzo Mazzetti ad Asti. L’esposizione personale, che si intitola ‘Perfiloepersegno’, curata da Laura Cherubini e Maria Federica Chiola, si inserisce in un percorso intrapreso nel 2015 dalla Fondazione Palazzo Mazzetti con il progetto ‘Asti Contemporanea, collezioni private’, “per approfondire la cultura del contemporaneo attraverso il dialogo con i collezionisti privati, le fondazioni e i musei”, ha spiegato il presidente Michele Maggiora. Il percorso espositivo si compone di 65 opere che comprendono mappe, ricami, cartoncini a biro e arazzi che l’Arazzeria Scassa, fondata nel 1957 da Ugo Scassa, realizzò per l’artista.
“Un vero e proprio diario – spiegano i promotori – in cui vengono rappresentate storie, concetti di vita, pensieri e la memoria stessa di un artista girovago, un esploratore di mondi e di culture”.
Unità d’Italia,riapre Parlamento sabaudoVisite il 17 e 18 marzo dalla 10 alle 19

TORINO15 marzo 201819:36

– TORINO, 15 MAR – In occasione della “giornata dell’Unità nazionale” il Museo Nazionale del Risorgimento, a Torino, riapre al pubblico la Camera dei deputati del Parlamento subalpino. Le visite saranno possibili sabato 17 e domenica 18 marzo dalle 10 alle 19.
Arricchiscono il programma due iniziative: la possibilità di vivere l’esperienza della virtual reality, grazie a un progetto realizzato dalla Tim, e il concerto del Coro e dell’Orchestra di fiati del Liceo Musicale Cavour che eseguiranno la versione integrale dell’inno nazionale, “Il Canto degli Italiani”.
Politecnico, aule prefabbricate per 800Appendino, “grande collaborazione, è eccellenza territorio”

TORINO15 marzo 201819:22

– TORINO, 15 MAR – Sono state realizzate in tempi record, meno di un anno dall’input alla costruzione, le quattro nuove aule prefabbricate del Politecnico di Torino: ciascuna ha una superficie di 220 metri quadrati e 220 posti a sedere più due posti per diversamente abili. L’investimento è stato di 4 milioni di euro.
“Dal 2012 le richieste di iscrizione al Politecnico sono aumentate del 50%, da 8.000 a oltre 12.000, soprattutto in ingegneria dove su 10.000 ne abbiamo potuti ammettere solo 4.500”, ha sottolineato Marco Gilli che domani lascia la carica di rettore a Guido Saracco, presente all’inaugurazione delle aule.
“È un grande esempio di collaborazione rispetto a una vocazione della città. Il Politecnico è un’eccellenza del territorio, gli studenti un punto di forza e speriamo di riuscire a trattenerli qui creando opportunità di lavoro”, ha sottolineato la sindaca Chiara Appendino.
Dagli scarti della birra cosmetico greenCreazione di giovane chimica torinese presentato al Cosmoprof

TORINO15 marzo 201820:42

– TORINO, 15 MAR – Un aiuto per la salute della pelle dal residuo del lievito della birra. Una ricercatrice di Rivoli (Torino), Maria Paola Merlo, laureata in Chimica dell’ambiente, ha estratto dallo scarto di fermentazione lo ‘squalene’, una molecola della pelle, che si trova anche nell’olio di oliva e nel fegato degli squali. E l’utilizza per un cosmetico che è stato presentato al ‘Cosmoprof’, la fera del beauty e della cosmetica che si sta svolgendo a Bologna. Dallo squalene ricavato dagli scarti del lievito di birra, la chimica di Rivoli ha ottenuto il ‘Golden Oil Luxurious Transformation, “un ricostituente e riequilibrante della fibra capillare. – spiega – E’ l’esempio di cosmetico che nasce da un riciclo e riutilizzo consapevole delle risorse naturali in modo sostenibili, secondo i principi dell’economia circolare e della green economy”.
Nel suo percorso di ricerca, la chimica torinese è stata affiancata da Daniela Gaudello, docente universitaria di Chimica cosmetica.
Lavrov,espelleremo presto diplomatici GbIn risposta alla decisione di Theresa May

ROMA15 marzo 201811:51

– ROMA, 15 MAR – Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov espellerà presto diplomatici britannici in risposta all’espulsione di 23 diplomatici russi da parte del Regno Unito.
Lo riporta Sky News, citando l’agenzia di stampa russa RIA.
Croce Rossa, convoglio aiuti verso GhutaNell’area a est di Damasco teatro dell’offensiva militare

15 marzo 201811:55

– BEIRUT, 15 MAR – Convogli umanitari della Croce Rossa internazionale (Cicr) sono diretti all’interno della Ghuta, l’area a est di Damasco da settimane teatro di una vasta offensiva militare governativa e dove rimangono centinaia di migliaia di civili. Secondo il Cicr i convogli stanno entrando al valico Wafidin, controllato dai militari russi e dalle forze governative siriane, verso le zone della Ghuta ancora sotto assedio.
Migranti, chiude centro Paris-NordLa capitale cambia dispositivo. Verso centri gestiti dallo Stato

PARIGI15 marzo 201811:58

– PARIGI, 15 MAR – Verso un nuovo dispositivo di accoglienza per i migranti. A fine marzo, massimo ad aprile – scrive oggi Le Parisien – il campo umanitario Paris-Nord, che dal novembre 2016 ha accolto migliaia di migranti in transito, chiuderà i battenti per lasciare il posto al cantire del futuro campus universitario Condorcet.
La grande bolla gialla in plastica smontabile di 900 metri quadri, di una capacità di 450 posti verrà sistemata da un’altra parte, poi riutilizzata per un altro progetto, probabilmente l’accoglienza dei senzatetto. A sostituire il Centre Humanitaire Paris Nord fortemente voluto a suo tempo dalla sindaca Anne Hidalgo, precisa il giornale, saranno cinque centri Caes (Centre d’accueil et d’examen) gestiti dallo Stato tra Parigi e la regione Ile-de-France.
Spia russa: Putin deciderà risposta’Non c’è dubbio che lo farà in base a interessi nazionali’

MOSCA15 marzo 201812:02

– MOSCA, 15 MAR – La “decisione finale” sulle misure di risposta a Londra nell’ambito del caso Skripal “sarà ovviamente presa dal presidente della Federazione Russa” Vladimir Putin: lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. “Non c’è dubbio – ha proseguito Peskov – che” Putin “sceglierà l’opzione che meglio di tutte corrisponde agli interessi della Federazione Russa”.
Spia russa: Macron, responsabilità MoscaNuovo colloquio tra premier britannica e presidente francese

PARIGI15 marzo 201812:06

– PARIGI, 15 MAR – Nuovo colloquio telefonico questa mattina tra Theresa May e Emmanuel Macron, per fare il punto sul caso Skripal. La premier britannica, si legge in una nota diffusa dall’Eliseo, ha informato il presidente francese “dei progressi dell’inchiesta e dettagliato le misure annunciate ieri”, con l’espulsione di 23 diplomatici russi, mentre Macron ha condiviso l’osservazione del Regno Unito secondo cui le responsabilità della Russia nell’attacco sono l’unica “spiegazione plausibile”.
Siria: Ghuta, 15 civili uccisi in 24 ore’Proseguono raid aerei russi e governativi’

15 marzo 201812:15

– BEIRUT, 15 MAR – E’ di almeno 15 civili uccisi, tra cui minori, il bilancio delle ultime 24 ore di raid aerei russi e governativi siriani sulla Ghuta, l’area in parte controllata da milizie anti-regime sostenute a vari livelli da Turchia, Qatar e Arabia Saudita. Secondo la protezione civile della zona, 13 persone sono state uccise in raid ad Hammuriya e due soccorritori sono invece morti a Zamalka mentre l’ambulanza su cui viaggiavano è stata colpita da una bomba. Le informazioni non sono verificabili in maniera indipendente sul terreno.
Forze lealiste avanzano nella GhutaOng, ‘tentativo di farsi strada verso Hamuriya’

15 marzo 201812:21

– BEIRUT, 15 MAR – Le forze governative siriane sostenute da Iran e Russia avanzano nella Ghuta, l’area a est di Damasco ancora parzialmente in mano a gruppi armati locali sostenuti a vari livelli da Turchia, Qatar e Arabia Saudita.
Secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), le forze lealiste tentano di farsi strada verso Hamuriya, una località chiave nell’area più vicina alla capitale Damasco.
Ema: Strasburgo conferma AmsterdamMa pone delle condizioni. Parlamento incluso nella decisione

STRASBURGO15 marzo 201812:26

– STRASBURGO, 15 MAR – La plenaria dell’Europarlamento di Strasburgo ha dato il via libera alla modifica del regolamento sull’ubicazione dell’agenzia del farmaco Ema, che traslocherà da Londra a seguito della Brexit. Gli eurodeputati hanno dato un sì condizionato ad Amsterdam. Inoltre il Parlamento europeo ha chiesto al Consiglio e alla Commissione di essere incluso nel processo di decisione sull’assegnazione delle agenzie Ue dando così il via libera al trilogo. I sì sono stati 507, i no 112 e 37 gli astenuti.
Spia russa: Macron, prenderemo misure’Londra ha condiviso informazioni, Mosca è responsabile’

PARIGI15 marzo 201812:42

– PARIGI, 15 MAR – Anche la Francia prenderà misure appropriate nei prossimi giorni in risposta all’avvelenamento dell’ex spia russa in Inghilterra. Lo ha annunciato il capo dell’Eliseo Emmanuel Macron spiegando che gli 007 britannici hanno condiviso con l’intelligence francese informazioni che confermano il coinvolgimento della Russia nell’attacco. “Tutto sembra indicare che la Russia sia responsabile”, ha detto Macron ai giornalisti, aggiungendo che del problema discuterà anche domani a Parigi con Angela Merkel.
Siria: 10mila civili in fuga da GhutaFonti, miliziani in ritirata davanti a avanzata governativi

BEIRUT15 marzo 201814:27

– BEIRUT, 15 MAR – In Siria 10.000 civili hanno lasciato oggi la Ghuta orientale, secondo quanto afferma la tv di Stato siriana. Si tratterebbe del più grande esodo dall’enclave, ancora in parte controllata dagli insorti, dove continua l’avanzata delle truppe governative siriane sulla scia di massicci raid. Due principali località della Ghuta, secondo fonti locali, sono di fatto cadute in mano alle forze governative e i miliziani anti-regime si sono ritirati. Nei bombardamenti, iniziati il 18 febbraio, sono morte circa 1.200 persone, secondo dati dell’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). L’emittente riferisce che l’esodo avviene via un corridoio dalla città di Hamuriya, al centro della Ghuta.
Secondo le fonti locali, le fazioni armate si sono ritirate da Hamuriya e Saqba, al centro della Ghuta, ma le notizie non sono verificabili in maniera indipendente. Le fonti affermano che a breve le forze del governo, sostenute da Iran e Russia, faranno ingresso a Hamuriya e nella vicina Saqba.
Panama Papers, chiude la Mossack FonsecaLo studio legale del Panama al centro dello scandalo

PANAMA CITY15 marzo 201814:32

– PANAMA CITY, 15 MAR – Mossack Fonseca, lo studio legale panamense al centro dello scandalo dei cosiddetti ‘Panama Papers’, ha annunciato che a fine mese cesserà le sue attività in tutto il mondo, in una nota ripreso da media locali. Nella nota si segnala che lo studio contava oltre 600 collaboratori e uffici in 40 Paesi, ma che dopo le rivelazioni sui Panama Papers nell’aprile 2016, la sua situazione è peggiorata costantemente, per cui oggi solo dispone di circa 50 impiegati a Panama. “Il danno subito dalla nostra reputazione, la campagna dei media, il costante assedio finanziario e alcune azioni irregolari delle autorità panamensi ci hanno causato un danno irreparabile, la cui conseguenza inevitabile è la cessazione totale delle nostre operazioni dalla fine di questo mese”, si legge nel comunicato.
I due soci fondatori, Jurgen Mossack e Ramon Fonseca Mora, furono arrestati nel febbraio del 2017, nel quadro dell’ inchiesta sulle tangenti della multinazionale brasiliana Odebrecht e poi liberati su cauzione.
Francia: scontro su eredità HallydayRinviato processo al 30 marzo

PARIGI15 marzo 201818:05

– PARIGI, 15 MAR – I giudici di Nanterre, alle porte di Parigi, hanno deciso di rinviare al 30 marzo, il processo sulla contestata eredità di Johnny Hallyday, la rockstar francese scomparsa dopo una grave malattia alla fine dell’anno scorso.
Nella guerra giudiziaria che oppone l’ultima compagna dell’artista, Laeticia Hallyday, a cui è stato lasciato tutto il patrimonio, ai due figli diseredati, David Hallyday e Laura Smet, questi ultimi chiedevano un diritto di controllo sull’album postumo del padre prossimamente in uscita e il congelamento provvisorio di tutti i beni, nella speranza di fare annullare il testamento redatto negli Stati Uniti.
Il tribunale ha chiesto oggi che tutti i documenti necessari, incluso la nomina dei ‘trustee’ e le traduzioni dall’inglese vengano depositato entro il 19 marzo. A chiedere il rinvio dell’udienza era stato lo stesso David Halliday.
Usa verso altre sanzioni a russi’Dirigenti e oligarchi nel mirino per attività destabilizzanti’

WASHINGTON15 marzo 201818:18

– WASHINGTON, 15 MAR – Il segretario del tesoro Usa Steve Mnuchin ha annunciato che il suo dipartimento intende imporre ulteriori sanzioni, oltre a quelle decise oggi, contro dirigenti e oligarchi russi ritenuti “responsabili per le loro attività destabilizzanti, tagliando il loro accesso al sistema finanziario Usa”.
Spia russa: Alfano, molto preoccupatiIl ministro degli Esteri telefona a Johnson, solidarietà a Gb

ROMA15 marzo 201818:47

– ROMA, 15 MAR – “Siamo molto preoccupati della vicenda di Serghei Skripal, che ha messo a rischio molte vite umane ed esprimiamo la nostra forte solidarietà al governo e al popolo britannico”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano in un colloquio telefonico oggi con il collega britannico Boris Johnson.
“È particolarmente grave l’uso di un agente chimico, vietato dalle convenzioni internazionali, sul territorio della Gran Bretagna – ha sottolineato il ministro degli Esteri parlando al telefono con il collega britannico – Stiamo seguendo con molta attenzione il dibattito internazionale sulla vicenda e non faremo mancare il nostro sostegno ad ogni azione volta a garantire la sicurezza e il rispetto del diritto internazionale”.
Crolla ponte a Miami: diversi mortiLa struttura inaugurata sabato scorso vicino Università

WASHINGTON15 marzo 201820:04

– WASHINGTON, 15 MAR – Un ponte pedonale è crollato a Miami nei pressi della Florida International University, collassando su una strada trafficata e schiacciando alcune delle auto che erano in transito. Diversi i morti. Il ponte da 950 tonnellate era stato inaugurato lo scorso sabato.
Picasso e Renoir in asta RockefellerAttesi 485 milioni di euro, potrebbe essere record

NEW YORK15 marzo 201821:23

– NEW YORK, 15 MAR – A New York va in scena l’asta del secolo, con Claude Monet, Auguste Renoir e Paul Gaugin in vendita. E soprattutto un Pablo Picasso, “La Fillette à la corbeille fleurie”, appartenuto in passato a Gertrude Stein e che si prevede venga battuto per almeno 81 milioni di euro. A rendere ancora più prestigioso il tutto è il fatto che si tratta dei ‘tesori’ della collezione privata dei miliardari Peggy e David Rockefeller.
Christie’s metterà all’asta in maggio a New York complessivamente 1.600 oggetti della coppia di miliardari e la stima è quella di raccogliere complessivamente 485 milioni di euro. Si tratta, se raggiunta, di una cifra record, in grado di superare facilmente il precedente primato, segnato nel 2009 a Parigi, quando la collezione di Yves Saint-Laurent e del suo partner Pierre Bergé raccolse 391 milioni di euro. Il ricavato dell’asta dei Rockefeller andrà tutto in beneficienza.
Zimbabwe:deposto Mugabe, ‘colpo di StatoFu rimosso nel novembre scorso. ‘Annullare questa vergogna’

HARARE15 marzo 201821:38

– HARARE, 15 MAR – L’ex leader dello Zimbabwe Robert Mugabe ha rilasciato la sua prima intervista da quando è stato costretto a lasciare il potere a novembre scorso, descrivendo la sua rimozione come un “colpo di stato” e una “vergogna”. Per il 94enne Mugabe, bisognerebbe dunque “annullare questa vergogna”.
L’ex presidente ha parlato alla tv sudafricana Sabc dalla sua villa in un sobborgo della capitale, Harare.
L’intervento militare che ha deposto l’anziano leader è stato accolto con molto favore nello Zimbabwe. Mugabe è stato sostituito dal suo ex uomo di fiducia Emmerson Mnangagwa.
Secondo gli analisti le prospettive di un suo ritorno politico sono remote.
Europa League: per Italia solo la LazioNei quarti sia Lipsia che Salisburgo,possibile derby Red Bull

ROMA15 marzo 201823:10

– ROMA, 15 MAR – Risultati delle gare di ritorno degli ottavi di finale di Europa League.
Lokomotiv Mosca-Atl. Madrid 1-5 (and. 1-3) qual.A.Madrid Viktoria Plzen- Sp.Lisbona 2-1 dts(and 0-2)qual.Sporting Athletic Bilbao-Marsiglia 1-2 (and. 1-3) qual. Marsiglia Zenit San Pietroburgo-Lipsia 1-1 (and. 1-2) qual. Lipsia Dinamo Kiev-Lazio 0-2 (and. 22) qual. Lazio. Arsenal-Milan 3-1 (and. 2-0) qual. Arsenal Salisburgo-B.Dortmund 0-0 (and. 2-1) qual. Salisburgo Lione-Cska Mosca 2-3 (and. 1-0) qual. Cska Mosca.
Impiccato citato in processo AndreottiAffiliato sua banda parlò di presunti rapporti con la mafia

GENOVA15 marzo 201811:15

– GENOVA, 15 MAR – L’uomo trovato impiccato ieri nel bagno del treno Thello Eurocity Nizza-Milano alla stazione di Savona è Osvaldo Cocucci, 88 anni, italo argentino il cui nome figura nelle carte dei processi a Giulio Andreotti in cui vennero esaminati anche i misteri legati al faccendiere Michele Sindona, morto suicida in carcere dopo essere stato condannato per avere commissionato l’omicidio del commissario liquidatore del Banco Ambrosiano Giorgio Ambrosoli. E’ quanto trapela dagli investigatori. Le indagini sulla ricostruzione della morte di Cocucci a bordo del Thello sono state avviate dalla Polfer e dalla squadra mobile di Savona. Il suo nome compare nelle relazioni della commissione parlamentare antimafia, in cui si dice che era a capo di una banda italo argentina di cui faceva parte Federico Corniglia, personaggio della malavita milanese, collaboratore di giustizia ascoltato dai magistrati riguardo alla ricostruzione di un presunto incontro fra il senatore Andreotti e “Frank” Coppola a Roma nel 1970.
Due medici aggrediti in ospedale CataniaDa due parenti di paziente. Dottore colpito al viso, indagano Cc

CATANIA15 marzo 201811:19

– CATANIA, 15 MAR – Due medici, un uomo e una donna, in servizio nel pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele sono stati aggrediti ieri, alle 14, da due familiari di un paziente che era arrivano nel nosocomio in ambulanza. La notizia, riportata dal quotidiano La Sicilia, è stata confermata in ambienti investigativi. La dottoressa è stata minacciata verbalmente e il dottore colpito più volte al viso ha riportato un trauma contusivo alla faccia e al collo: ha una prognosi di 15 giorni. I due medici hanno presentato una denuncia ai carabinieri della compagnia Piazza Dante che ha acquisito le immagini del servizio di videosorveglianza dell’ospedale. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta. Non è la prima aggressione a medici cha avviene al pronto soccorso del Vittorio Emanuele, dove è stato registrato anche un ‘raid’ punitivo contro un dottore che si era rifiutato di rendere note le generalità di una ragazza che era stata da poco presa in cura. Per questo episodio è pendente un processo.
Ferrovie: segnalato pedone, ritardi AvLinea Bologna-Firenze chiusa per oltre un’ora per le verifiche

FIRENZE15 marzo 201811:21

– FIRENZE, 15 MAR – Chiusa per oltre un’ora, a partire dalle 8,45, la linea ferroviaria dell’Alta velocità tra Bologna e Firenze, per la segnalazione di un pedone che camminava in galleria. Per consentire le verifiche da parte della polfer, poi risultate negative, i convogli sono stati deviati sulla vecchia linea di superficie, accumulando ritardi. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 10.
Lombardia: Fontana, presto Giunta’A breve chiuderemo, ci saranno 16 assessori’

MILANO15 marzo 201811:25

– MILANO, 15 MAR – Sulla giunta “i tempi sono rapidi, a breve chiuderemo, ci saranno 16 assessori”. Lo dice il neo governatore eletto della Lombardia, Attilio Fontana a margine del primo viaggio del Frecciarossa Genova-Milano-Venezia.
Studenti trovano cadavere donnaDurante visita scolastica all’oasi delle dune cilentane

CAPACCIO15 marzo 201811:28

– CAPACCIO-PAESTUM (SALERNO), 15 MAR – Il cadavere di una donna è stato ritrovato sul litorale di Paestum. La macabra scoperta, sulla battigia della spiaggia di “Torre di Paestum”, è stata fatta da alcuni studenti del liceo scientifico “A.
Gallotta” di Eboli in visita presso l’Oasi dunale di Paestum. La donna indossava scarpe, pantaloni e un giubbotto. Si attende l’arrivo del medico legale per un primo esame esterno del cadavere. Sul posto i Carabinieri.
Bullismo, videoappello di ragazzo downModena, ‘Io vittima per anni, bisogna imparare a reagire’

MODENA15 marzo 201811:46

– MODENA, 15 MAR – “Vorrei raggiungere più persone possibili così che possano imparare a reagire e a difendersi contro il bullismo”. Lo dice in un video pubblicato sul web e diventato virale, Marco Baruffaldi, 22 enne di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, affetto da sindrome di down. Il giovane è già conosciuto proprio su Internet per aver firmato il suo manifesto rap ‘Siamo diversi tra noi’, sempre contro il bullismo, che ha raccolto migliaia di visualizzazioni. A raccontare la storia, e il recente nuovo appello è Qn-Il Resto del Carlino. “Fin da piccolo – spiega il 22enne – a scuola sono stato maltrattato brutalmente. Un ragazzino mi picchiava continuamente, mi minacciava. E ho subito di peggio da un insegnante di sostegno: mi prendeva a sberle, mi pestava i piedi, mi insultava. Mi seguiva con l’auto per minacciarmi, perché non voleva che lo dicessi ai miei genitori. E io non ho mai detto niente”. L’appello si chiude con il 22enne che rende pubblici i propri contatti affinché le vittime lo contattino.
Altra tragedia a Giussano nel 2014Quarantenne uccise i due figli e fu condannato all’ergastolo

MILANO15 marzo 201812:06

– MILANO, 15 MAR – Ci fu un’altra tragedia nel 2014 a Paina di Giussano, il paese della Brianza dove ieri Alessandro Turati, 28 anni, ha ucciso mamma e nonna e si è ammazzato. L’11 febbraio di 4 anni fa, infatti, Michele Graziano, 40 anni, uccise a coltellate i suoi figli, Elena di 9 anni e Thomas di 2 anni, avuti con due donne, per poi tentare inutilmente il suicidio nella sua casa a Paina di Giussano. Potrebbe essere stata la depressione, causata anche dalla seconda separazione che stava affrontando, a spingerlo ad uccidere.
Graziano, ex impiegato in una catena di supermercati, è stato condannato all’ergastolo in primo e secondo grado e in Cassazione.
Confini Italia-Francia, altolà pescatoriOpposizione a piano francese firmato in acque Bocche Bonifacio

SANTA TERESA GALLURA15 marzo 201812:11

– SANTA TERESA GALLURA, 15 MAR – “Giù le mani dai confini delle acque internazionali al largo della Sardegna”. Lo urlano a gran voce i pescatori sardi con l’ex deputato e leader di Unidos, Mauro Pili, che denunciano “il piano strategico della Francia di annettere le porzioni più pescose delle acque internazionali davanti alla Sardegna”.
Secondo Pili, quell’atto “è unilaterale, illegittimo e maldestro e va respinto senza se e senza ma”. Partita da Santa Teresa di Gallura, la delegazione di pescatori del Nord Sardegna, capeggiata dal politico di Iglesias e dai rappresentanti delle marinerie locali, ha firmato al largo un documento con sui si oppongono a quello che è stato definito lo “scippo francese”, intervenendo ufficialmente nella procedura anche in vista di eventuali ricorsi alla giustizia europea.
“Quella procedura dà per acquisito un accordo internazionale di tre anni fa, che l’Italia non ha mai ratificato e, dunque, è pari a carta straccia”, dice Pili.
Abusi e botte alla moglie, denunciatoMaltrattamenti per oltre quattro anni, indagine nel Reggiano

REGGIO EMILIA15 marzo 201812:12

– REGGIO EMILIA, 15 MAR – Per oltre quattro anni avrebbe maltrattato la moglie con continue vessazioni fisiche e psichiche, picchiandola con cadenza settimanale, costringendola ad avere rapporti sessuali e arrivando a minacciarla di morte se lo avesse denunciato. E anche quando se n’è andato di casa, avrebbe continuato a perseguitare la donna, una 40enne residente nella bassa reggiana, con telefonate offensive e pedinamenti e in un’occasione l’avrebbe presa per il collo dicendole: “Ti devo ammazzare”.
Gli episodi, ricostruiti dai carabinieri della stazione di Boretto, coordinati dal pm Maria Rita Pantani, hanno portato a un’indagine per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale continuata. Violenze e minacce, queste anche in presenza dei figli minori, sono iniziate nel 2013 e proseguite fino all’estate dello scorso anno dopo la separazione.
Operaio muore schiacciato cassone camionLa tragedia a Graveglia, nel comune Carasco, entroterra Chiavari

GENOVA15 marzo 201812:16

– GENOVA, 15 MAR – Infortunio mortale sul lavoro questa mattina a Graveglia nel comune di Carasco, nell’entroterra di Chiavari. Un operaio di 48 anni è morto dopo essere stato schiacciato dal cassone ribaltabile di un camion per il trasporto della spazzatura. L’area dove è avvenuto l’incidente e il veicolo sono stati sequestrati. Sul posto, medici del 118, vigili del fuoco e carabinieri.
Bimbo 9 anni cade da finestra, è graveIn Rianimazione, ma non è in pericolo. Vicenda al vaglio di Cc

BOLOGNA15 marzo 201812:33

– BOLOGNA, 15 MAR – E’ ricoverato in rianimazione, ma non sarebbe il pericolo di vita, un bambino di 9 anni che ieri mattina è precipitato dalla finestra di casa, al secondo piano di una palazzina ad Altedo di Malalbergo, nel Bolognese. E’ successo verso le 8, mentre insieme alla mamma stava per andare a scuola. Dalla prima ricostruzione, i due erano già in macchina quando il bimbo avrebbe chiesto di risalire un momento a prendere una cosa dimenticata. La madre sarebbe rientrata con lui ma, mentre lei era in un’altra stanza, il figlio è volato giù dalla finestra della sua cameretta, facendo un volo di una decina di metri. Soccorso dall’eliambulanza del 118, avrebbe riportato diverse fratture ed è stato portato in ospedale con il codice di massima gravità. Dopo un intervento chirurgico, le sue condizioni oggi risultano in miglioramento anche se la prognosi resta riservata.
Le circostanze dell’incidente, di cui dà notizia l’edizione bolognese di Repubblica, sono al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Molinella.
Presto lavori palestra scuola ArquataDonata da Stampa-Specchio dei Tempi, inaugurazione a settembre

ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PIC15 marzo 201813:26

– ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 15 MAR – Al via ad Arquata del Tronto i lavori per dotare di una palestra la nuova scuola costruita la scorsa estate dalla Fondazione La Stampa-Lo specchio dei Tempi. “La struttura è stata progettata, l’area a fianco della scuola è parzialmente urbanizzata, sono stati firmati i contratti con l’azienda che ha già costruito la scuola, la Wolf di Vipiteno, che la erigerà su progetto di Buildings Torino, lo stesso staff che ha progettato la scuola” spiega all’ANSA Angelo Conti, del consiglio di amministrazione della Fondazione. Il cantiere verrà aperto subito dopo Pasqua.
“Contiamo di ultimare la palestra a Ferragosto, per inaugurarla il primo giorno di scuola a settembre”. Continua dunque l’impegno dello Specchio dei Tempi nelle zone terremotate del Piceno. La Fondazione ha raccolto 3,5 milioni di euro per il terremoto del 2016 ed il 90% è stato speso ad Arquata: 2,3 milioni di euro per la scuola e 1,2 milioni di euro per la palestra.
Scampò a clan, azienda chiusa dal ComuneOrdinanza di demolizione per azienda casertana simbolo antimafia

CASERTA15 marzo 201813:56

– CASERTA, 15 MAR – Dove non è riuscita la camorra ci sta provando la burocrazia. E’ una storia all’insegna del paradosso quella della Cleprin, fabbrica di detersivi di Carinola condotta dagli imprenditori Antonio Picascia e Franco Beneduce, che in passato hanno più volte denunciato e fatto condannare gli estorsori del clan Esposito. Nel 2015 la loro azienda, che all’epoca sorgeva a Sessa Aurunca, fu data alle fiamme. Dopo un anno la rinascita a Carinola salutata come simbolo di riscatto.
Ora il Comune di Carinola, guidato dal sindaco Antonio Russo, ha emanato ordinanza di demolizione e di chiusura attività, in quanto insisterebbero sul sito alcune violazioni urbanistiche, per le quali peraltro i due imprenditori hanno presentato regolare domanda di condono. “Quando abbiamo acquisito l’area dal Tribunale – spiegano i due – erano già presenti delle irregolarità per le quali abbiamo presentato richiesta di condono. Pensavamo si trattasse di una formalità, ed invece ci ritroviamo con un’ordinanza di demolizione”.
Sequestrati beni a ex deputato GalatiIndagato come ex presidente fondazione in house Regione Calabria

CATANZARO15 marzo 201814:17

– CATANZARO, 15 MAR – Il sequestro di beni per oltre 200 mila euro è stato disposto, a vario titolo, dal gip del Tribunale di Catanzaro nei confronti dell’ex deputato Giuseppe Galati nella sua qualità di presidente della fondazione Calabresi nel mondo, ente in house della regione Calabria attualmente sottoposta a procedura di liquidazione, del segretario della stessa fondazione Giuseppe Antonio Bianco, dirigente ad interim del settore Affari generali della Regione, e di una collaboratrice della fondazione, Mariangela Cairo. I tre sono indagati, a vario titolo, per abuso d’ufficio, falsità ideologica e peculato. Dalle indagini, condotte dai carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Catanzaro con il coordinamento della Procura della Repubblica di Catanzaro, sarebbe emerso che i tre avrebbero distratto fondi comunitari Por destinati alla fondazione.
Segre: riemerge razzismo mai mortoLa neosenatrice a vita incontra studenti a Bologna

BOLOGNA15 marzo 201814:18

– BOLOGNA, 15 MAR – “Magari non sono dichiarati la persona o il colore della pelle che portano a questi razzismi di oggi, però le motivazioni, i sentimenti odiosi di chi prova queste cose non erano mai morti”. Così la neosenatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, ha risposto ai cronisti che le hanno chiesto una considerazione sulle discriminazioni di ieri e di oggi, prima di un incontro con centinaia di studenti a Bologna.
“Oggi – ha detto – risorgono certi sentimenti e certi atteggiamenti che, in realtà, non erano mai morti. Si era trovato vergognoso riaffermarli subito dopo la seconda guerra mondiale e i milioni di morti innocenti che c’erano stati, quindi erano sentimenti sopiti. A distanza di così tanti anni, questi sentimenti osceni sono tornati allo scoperto e non ci si vergogna più di dimostrare di essere razzisti”.
Truffa scoperta da cartelle Equitalia’Vittima’ va da Cc, auto non sue e infrazioni mai commesse

ISERNIA15 marzo 201814:36

– ISERNIA, 15 MAR – Equitalia gli invia alcune cartelle esattoriali e lui scopre di risultare possessore di veicoli mai in realtà acquistati. La vittima della truffa è un 50enne di Castel San Vincenzo (Isernia) che si è rivolto ai Carabinieri: gli venivano contestate infrazioni al codice della strada, mai commesse, e pedaggi autostradali non pagati. Le indagini, con il sequestro di documentazione relativo a passaggi di proprietà e polizze assicurative Rca, hanno portato alla luce “un utilizzo fraudolento di alcuni documenti personali del 50enne”. E’ emerso che “tali documenti erano stati carpiti, con molta probabilità, durante lo shopping in un centro commerciale campano e venivano utilizzati per l’acquisto di alcuni veicoli e per la stipula dei relativi contratti assicurativi intestati al cittadino dell’isernino”. Secondo i carabinieri, la truffa era messa in atto con la complicità di assicuratori e titolari di agenzie di pratiche auto della Campania. Due le persone denunciate per truffa aggravata e falsità ideologica.
Stuprò turista a Roma,condanna a 12 anniRomeno accusato anche di avere picchiato e rapinato vittima

ROMA15 marzo 201814:50

– ROMA, 15 MAR – Condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione Eduard Oprea, cittadino romeno di 41 anni, che il 3 ottobre del 2016 violentò a Roma una turista australiana dopo averla seguita all’uscita da un locale, con la scusa di accompagnarla in albergo. Lo hanno deciso i giudici della V sezione collegiale. Nei suoi confronti le accuse sono di violenza sessuale aggravata, lesioni e rapina. La Procura aveva chiesto una condanna a 10 anni e sei mesi.
Protesta disabili dinanzi Regione PugliaEmiliano, ritardi per burocrazia. Soluzione entro un mese

BARI15 marzo 201815:28

– BARI, 15 MAR – Oltre un centinaio tra disabili, ammalati di Sla, loro familiari e membri di associazioni di volontariato che si occupano dell’assistenza completa dei malati gravi, hanno protestato questa mattina a Bari dinanzi alla sede della presidenza della Regione Puglia con un presidio che ha bloccato il traffico e creato disagi sul lungomare. La protesta è nata per i ritardi nella erogazione degli assegni di cura necessari per l’assistenza ai disabili e che sono bloccati dallo scorso luglio. Durante la protesta il governatore e assessore alla Sanità, Michele Emiliano, è sceso per strada e in un faccia a faccia concitato con i disabili, ha spiegato che la situazione dei ritardi “è stata subita anche dalla Regione” perchè dovuta “alla burocrazia che ha deciso di gestire in questo modo un percorso che ha visto prima la morte dell’assessore al Welfare, e poi la dirigente del settore candidarsi alle elezioni con due mesi spesi per la campagna elettorale”. Ha comunque assicurato la soluzione del problema in un mese.
Baby gang faceva rapine a Ostia, denunceNel mirino esercizi di bengalesi. Lancio ortaggi contro clienti

ROMA15 marzo 201815:30

– ROMA, 15 MAR – La polizia ha sgominato una baby gang che a Ostia aveva compiuto rapine e aggressioni ai danni di fruttivendoli bengalesi, mettendo tre indagati (un 17enne e due 15enni) in comunità, come stabilito dal Gip del Tribunale dei minori, mentre altri due 15enni dovranno restare in casa. Gli agenti del Commissariato Lido ha eseguito le cinque ordinanze di misura cautelare. Gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo e per più episodi, di rapina in concorso, aggravata dall’uso di arma impropria e da più persone riunite; di tentata rapina e lesioni personali in concorso; di furto aggravato e con destrezza in concorso; di minaccia aggravata dall’uso di arma da taglio e di arma impropria. Nel mirino anche alcuni passanti, anche con il tentativo di rapinare un giovane di soli 5 euro.
L’indagine è nata il 7 gennaio scorso dopo l’intervento di una volante in una via di Acilia, dove un gruppo di giovani aveva razziato due distinti negozi appartenenti a famiglie bengalesi, danneggiando i reparti ortofrutta di entrambi.
A Orio sequestro record di ketaminaSette kg in forma liquida in confezioni shampoo, 5 arresti

BERGAMO15 marzo 201815:52

– BERGAMO, 15 MAR – Sette chili di ketamina, nascosta in confezioni di shampoo è stata sequestrata dalla Guardia di finanza di Orio al Serio, che ha arrestato cinque persone ritenute i corrieri. Lo shampoo era custodito in una confezione del bagaglio di una ventenne italiana giunta allo scalo bergamasco da Eindhoven, in Olanda. Da quel sequestro sono scattate le indagini, che hanno permesso di risalire ai cinque arrestati: hanno tra i 20 e i 30 anni e vivono in Italia. La Finanza ha spiegato che si tratta del sequestro più ingente di ketamina liquida a livello nazionale.
Papa: niente tangenti o tornacontiSanta Marta. Francesco, esempio Mosè che intercede per sua gente

CITTA’ DEL VATICANO15 marzo 201816:15

– CITTA’ DEL VATICANO, 15 MAR – Nella vita quotidiana non sono rari i casi di dirigenti disposti a sacrificare l’impresa pur di vedere salvati i propri interessi, di ottenere un proprio tornaconto. Lo ha detto il Papa nell’omelia della messa a Santa Marta. Il pontefice, partendo dalle letture del giorno, indica allora come esempio Mosè, che non entra nella “logica della tangente”, lui è con il popolo e lotta per il popolo. “Niente tangente. Io sono con il popolo. E sono con Te. Questa – ha spiegato il Papa – è la preghiera di intercessione: una preghiera che argomenta, che ha il coraggio di dire in faccia al Signore, che è paziente. Ci vuole pazienza, nella preghiera di intercessione: noi non possiamo promettere a qualcuno di pregare per lui e poi finire la cosa con un Padre Nostro e un’Ave Maria e andarcene. No. Se tu dici di pregare per un altro, devi andare per questa strada. E ci vuole pazienza”.
C.Cattolica, ora ci vuole responsabilitàP.Occhetta,serve nuova coscienza cristiani e obiezione coscienza

ROMA15 marzo 201816:24

– ROMA, 15 MAR – Il voto espresso dagli italiani il 4 marzo “ha premiato la protesta”. Ora però è il momento delle “responsabilità” e “anche l’elettorato cattolico” in questo momento “è chiamato a una nuova responsabilità”. Lo sottolinea la rivista dei Gesuiti ‘La Civiltà Cattolica’. Nel commento politico, firmato da padre Francesco Occhetta, c’è una chiamata specifica alla responsabilità dei cattolici il cui voto si è distribuito tra quasi tutte le principali forze politiche scese in campo: “La fase politica che si è aperta, segnata dall’incertezza e dall’instabilità, è l’occasione per formare una nuova coscienza sociale, capace di distinguere e promuovere le scelte politiche conformi al Vangelo e ai principi della Dottrina sociale della Chiesa e di fare obiezione di coscienza sulle altre”. Il voto – si argomenta – “non può limitarsi ad essere una delega in bianco” ma, considerata la fase “così delicata”, può segnare “l’inizio di una nuova stagione d’impegno”.
Aggredì coppia: non ricordo, preso drogaColombiano riconosciuto da ragazza da fotografie su Facebook

MILANO15 marzo 201816:57

– MILANO, 15 MAR – “Non ricordo molto, ricordo solo la rapina, non la violenza, avevo preso dei funghi allucinogeni”.
E’ così che, in sostanza, ha provato a difendersi davanti agli investigatori Freilin David Lopez Villa, il colombiano di 24 anni fermato per la rapina a una coppia di studenti e per la violenza sessuale nei confronti della ragazza, a Milano. La giovane, tra l’altro, ha riconosciuto l’aggressore da alcune sue foto su Facebook più che da quelle segnaletiche. Il colombiano dovrà essere interrogato dal gip, perché il pm Luca Gaglio ha chiesto oggi la convalida del fermo, disposto per il pericolo di fuga, e la custodia cautelare in carcere per il pericolo di fuga e di reiterazione del reato.
Il giovane, irregolare, viene descritto come un ‘balordo’ con precedenti per minacce e porto di coltello, senza una fissa dimora e che veniva alcune volte ospitato dalla sorella. Gli investigatori hanno trovato gli indumenti che indossava quella sera, la pistola giocattolo e la macchina rubata dopo l’aggressione.
Bomba Fano: sindaco, brillamento in mareIntanto prosegue monitoraggio Guardia costiera, anche mezzi Gdf

15 marzo 201816:57

– Sarà fatta brillare in mare lunedì 19 marzo la bomba rinvenuta il 13 marzo sulla spiaggia di Sassonia di Fano, durante i lavori di costruzione di uno scolmatore a mare. La notizia viene dal sindaco Massimo Seri. “I palombari della Marina Militare – ha detto il sindaco – effettueranno l’operazione lunedì prossimo se le condizioni del mare lo permetteranno”. Intanto prosegue il monitoraggio in mare della zona interdetta, con motovedette della Guardia costiera di Ancona, Pesaro, Fano e con motovedette della Guardia di finanza del reparto operativo navale di Ancona. La zona di interdizione dal punto di posizionamento in mare dell’ordigno, trasportato al largo dalla spiaggia per ridurre al massimo ogni rischio, ha un raggio di 2 miglia e descrive un ampio settore circolare, che comunque lascia accessibile il porto di Fano dal suo versante nord. La Guardia costiera raccomanda a chiunque dovesse intraprendere la navigazione di rispettare i vincoli imposti dall’ordinanza dell’ufficio marittimo fanese.
Disabili: comune di Sabaudia condannatoAssociazione Coscioni,”via barriere,altrimenti via Bandiera Blu”

LATINA15 marzo 201817:25

– LATINA, 15 MAR – Il tribunale di Latina, con un’ ordinanza dello scorso 12 marzo, ha condannato il Comune di Sabaudia per condotta discriminatoria nei confronti delle persone disabili a causa della presenza di barriere architettoniche sul lungomare, che impediscono alle persone con disabilità di accedere alla spiaggia. La località del litorale Pontino ora avrà 4 mesi per mettersi in regola. La vicenda era nata da una denuncia dell’associazione Luca Coscioni e da Fabrizio Ghiro, costretto a muoversi sulla sedia a rotelle. Il Comune è stato condannato a risarcire il danno cagionato a Fabrizio Ghiro, quantificato in 18mila euro e all’associazione Luca Coscioni (5mila euro). L’associazione si appella al nuovo sindaco Giada Gervasi affinché le opere indicate dal Tribunale di Latina vengano realizzate nei tempi prefissati. “Se la nuova amministrazione non si impegnerà fin da subito a rimuovere le barriere l’associazione Luca Coscioni si rivolgerà agli organi competenti affinché venga revocata a Sabaudia la Bandiera Blu”.
Uomo ucciso da treno in stazione BariCaduto su binari mentre arrivava convoglio regionale

BARI15 marzo 201817:25

– BARI, 15 MAR – Un uomo di oltre 50 anni è morto dopo essere stato travolto da un treno in arrivo alla stazione di Bari centrale. Per cause non ancora chiarite, l’uomo è caduto sul binario mentre arrivava un treno regionale proveniente da Foggia. La polizia ferroviaria che indaga sul’accaduto, non esclude che si sia trattato di un suicidio. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118. Il traffico ferroviario non ha subito particolari conseguenze perché i treni sono stati dirottati sul altri binari.
Abbandonano scuola ma diventano stilistiGrazie a corso Regione Campania imparano a disegnare e cucire

NAPOLI15 marzo 201817:27

– NAPOLI, 15 MAR – Il target sono i ragazzi, adolescenti come loro, la ‘mission’ creare vestiti adatti. Sono gli ‘stilisti in erba’ del corso di formazione per operatore dell’abbigliamento che hanno creato un brand e un logo: un alieno stilizzato, disegnato da un’allieva del corso, che mostra la mano con tre dita alzate (pollice, indice e mignolo), simbolo rock e il nome ‘StéQt’. Oggi i ragazzi hanno presentato la loro ‘capsule collection’: jeans, pantaloni, gilet, maglie e felpe. Tutte fatte da loro, disegnate, cucite. In 11 hanno portato a termine il primo dei tre anni previsto dal corso della Consvip, ente di formazione che ha aderito a un bando della Regione Campania, che lo ha finanziato, nell’ambito della sperimentazione duale. E’ il primo corso in Campania e ha attirato le attenzioni di ragazzi tra i 14 e i 18 anni che avevano abbandonato la scuola.
Poliziotto rubava passaporti, arrestatoA Marsala insieme a complice marocchino, indagata una donna

PALERMO15 marzo 201817:31

– PALERMO, 15 MAR – Un poliziotto del commissariato di Marsala (Trapani) e un marocchino sono stati arrestati oggi nell’ambito di un’indagine della Polizia di Stato su un giro di passaporti e di permessi di soggiorno in bianco, rubati e rivenduti sul mercato clandestino. Indagata una donna di Marsala, per associazione a delinquere, peculato, corruzione, furto e ricettazione.
L’ordinanza è stata emessa dal Gip di Trapani, su richiesta della Procura ed è stata eseguita a Marsala dalla Squadra mobile di Trapani e dallo Sco. Sono stati gli stessi colleghi dell’agente arrestato, Angelo Patriarca, 57 anni (portato a Regina Coeli), a scoprire che c’era la mano di un poliziotto infedele dietro al furto di numerosi permessi di soggiorno e di passaporti in bianco, avvenuto un anno fa a Trapani. L’agente dava i documenti in bianco al marocchino (Rachid Dalal, 32 anni), che con la complicità della donna li piazzava all’estero. I documenti poi venivano contraffatti e venduti a extracomunitari per fare ingresso in Europa.
Riapre azienda agricola LaiAllevamento bio e vendita carne, latte formaggi

MACERATA15 marzo 201817:44

– MACERATA, 15 MAR – Un taglio del nastro che sa di rinascita a quasi un anno e mezzo dalle terribili scosse che hanno devastato le Marche. Tra le aziende colpite anche la società agricola Lai. Dopo essersi rimboccata le maniche Laura Lai, casa, stalle e laboratorio inagibili, è riuscita a proseguire la sua attività, tutta biologica, di allevamento di mucche e ovini e produzione con vendita diretta di carne, latte e formaggi. Domenica 18 marzo, alle 10:30 sarà inaugurato il nuovo punto vendita a Passo San Ginesio. Sarà offerta esente una degustazione dei prodotti aziendali. Un segnale di speranza per l’entroterra marchigiano che Coldiretti Marche salute con piacere ricordando alle istituzioni la necessità di snellire la burocrazia che opprime la ricostruzione. Coldiretti torna a sollecitare un Testo Unico che comprenda tutte le ordinanze emesse dal commissario straordinario per la ricostruzione.
Gdf sequestra 7mila bottiglie spumanteErano state distratte dal fallimento di cantina ‘Opera Cembra’

TRENTO15 marzo 201818:26

– TRENTO, 15 MAR – I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Trento, nell’ambito di indagini per bancarotta fraudolenta che vedono coinvolte otto persone per il fallimento della cantina “Opera Cembra”, hanno sequestrato oltre settemila bottiglie di spumante DOC non etichettato, nascoste in un magazzino di Pinzolo (Trento).
Sono anche state esaminate riprese delle videocamere dei comuni della valle, per intercettare movimenti sospetti di automezzi. In un magazzino riconducibile a uno dei professionisti indagati hanno trovato nascosti nel magazzino dietro alcuni grandi pannelli termoisolanti, circa 5.300 litri di vino spumante DOC (contenuto in 7.056 bottiglie), oggetto di fraudolenta distrazione dall’attivo fallimentare per un valore complessivo, al dettaglio, di oltre 120 mila euro.
Uccuso Firenze:marcia senegalesi a LecceOltre 300 migranti con slogan contro razzismo

LECCE15 marzo 201818:53

– LECCE, 15 MAR – Oltre 300 immigrati facenti parte della comunità senegalese residente a Lecce stanno manifestando per le vie della città in memoria di Idy Diene, il loro connazionale ucciso nei giorni scorsi a Firenze. Al corteo, a cui hanno preso parte anche donne con i loro bambini, è partito da Porta Rudiae. Con slogan e cartelloni, gridando ad alta voce “Basta” a qualsiasi forma di razzismo e di odio contro gli immigrati. A vigilare sulla manifestazione poliziotti e carabinieri. Presente alla marcia della pace anche l’Imam della comunità musulmana di Lecce, Saifeddine Maaroufi, e il presidente della comunità senegalese di Lecce Mohamed Diagne che ha detto: “vogliamo dimostrare con questa manifestazione che l’integrazione è possibile, che è possibile vivere e lavorare tutti insieme senza divisioni e senza odio”. La comunità senegalese è la più numerosa tra quelle straniere residenti a Lecce, integrata e senza frizioni con la comunità locale.
Norcia: P. civile, centro rispetta normeOrdinanza consente realizzare strutture temporanee in deroga

ROMA15 marzo 201819:04

– ROMA, 15 MAR – Sul sequestro del centro polifunzionale di Norcia la Protezione civile assicura di “avere adottato le misure emergenziali, emanate per fronteggiare le esigenze della popolazione colpita dal sisma, in senso conforme alle norme di legge che le prevedono, in funzione della loro finalità propria e comunque nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento”. L’ordinanza 389 del 2016 infatti, “anche in deroga alle norme urbanistiche e paesaggistiche, prevede la possibilità di realizzare strutture temporanee per assicurare, tra le altre cose, ‘la continuità dei servizi pubblici'”. Il Dipartimento esprime comunque “piena fiducia nell’operato della magistratura”.
Ironman Zanda da lunedì a TorinoPer tentativo ricostruzione delle mani al runner sardo

AOSTA15 marzo 201819:06

– AOSTA, 15 MAR – L’ironman cagliaritano Roberto Zanda “lunedì sarà trasferito, come da accordi, al Cto di Torino, nel reparto del dottor Bruno Battiston, che si occuperà del tentativo di ricostruzione degli arti superiori”. Lo ha spiegato all’ANSA Flavio Peinetti, primario del reparto di chirurgia vascolare dell’Ospedale Parini di Aosta. Nel capoluogo piemontese, ricorda Peinetti, “si trova anche l’istituto che si occupa della protesizzazione”. Lunedì 12 marzo il primario ha svolto l’intervento di amputazione su Zanda. Il runner sardo è ricoverato ad Aosta dal 19 febbraio scorso a seguito del congelamento degli arti avvenuto mentre partecipava in Canada all’ultramaratona Yukon Artic Ultra, con temperature di -50 gradi.
Diffamò Vendola, Sgarbi deve risarcireDurante trasmissione Rai1 in cui si parlava di eolico

BARI15 marzo 201819:56

– BARI, 15 MAR – Vittorio Sgarbi dovrà risarcire l’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola per averlo diffamato in tv. La Corte di Appello di Bari, riformando la sentenza che nel 2015 aveva assolto Sgarbi, lo ha condannato a risarcire un danno da quantificarsi in sede civile. La sentenza di assoluzione era stata impugnata, dalla sola parte civile, l’avvocato Vincenzo Muscatiello per Nichi Vendola. I giudici, quindi, non si sono pronunciati sulla responsabilità penale ma soltanto riconoscendo la sussistenza di un danno. Nella trasmissione “Ora ci tocca anche Sgarbi” su Rai1, nel 2011, il giornalista Carlo Vulpio (ancora a processo per diffamazione) parlò di presunti interessi mafiosi nel campo delle energie rinnovabili. Sgarbi, ospite del programma, giorni prima aveva parlato di una “Puglia massacrata da una forma di criminalità istituzionale che l’ha sfigurata con pale eoliche” e nella trasmissione annuì alle parole di Vulpio su un presunto ruolo della Regione Puglia nella gestione del business dell’eolico.
Tentativo rapina, 17enne ferito a NapoliColluttazione con aggressore,colpito a gamba.Guarirà in 3 giorni

NAPOLI15 marzo 201822:24

– NAPOLI, 15 MAR – Un ragazzo di 17 anni è stato lievemente ferito – guarirà in tre giorni – in un tentativo di rapina avvenuto a Napoli. Secondo quanto si è appreso il giovane si trovava nel centro della città, nei pressi di Porta Nolana, quando è stato avvicinato da un malvivente con un coltello che ha tentato di portargli via il telefonino; nella colluttazione che ne è scaturita il giovane ha sferrato un calcio all’aggressore mettendolo in fuga. Subito dopo si è accorto di un taglio ad una gamba.
Soccorso, è stato portato in ospedale e successivamente dimesso. Indaga la polizia.
Monchi,ok Champions, ora prova maturitàDs Roma:”Se non vinciamo domenica un casino:gestire motivazioni”

ROMA15 marzo 201811:26

– ROMA, 15 MAR – “Siamo orgogliosi di essere tra le migliori otto squadre d’Europa, ma se non vinciamo a Crotone è un casino…”. Il ds della Roma, Monchi, elogia la squadra per il traguardo raggiunto in Champions allo stesso tempo la mette in guardia dalle insidie del campionato. “Se vogliamo diventare ancora più grandi dobbiamo saper gestire situazioni come queste – spiega il dirigente parlando alla radio ufficiale di Trigoria -. Dopo una vittoria importante dobbiamo affrontare la partita successiva con stesso atteggiamento e motivazioni. Dopo l’adrenalina per il passaggio del turno dobbiamo dare una prova di maturità su un campo complicato”. “In Spagna squadre come Real e Barcellona indossano l’abito per giocare la Champions, e poi ne prendono un altro ugualmente vincente per le partite di campionato meno importanti – sottolinea -. A Crotone voglio vedere un buon atteggiamento, la mentalità vincente”.
Champions: Monchi, City più forte tuttiDs Roma: altre vogliono noi?Meglio così,ora siamo forti di testa

ROMA15 marzo 201811:28

– ROMA, 15 MAR – “È difficile sapere quale squadra sia meglio affrontare, tutte sono difficili, ma il Manchester City per me è la più forte di tutte. Tutte vogliono la Roma? Va bene, ok. Siamo tranquilli, meglio così. In questo momento la mentalità è importante e il gruppo ora è forte mentalmente per quello che ci aspetta in questa competizione”. Così il ds della Roma, Monchi, in vista del sorteggio dei quarti di Champions League in programma domani a Nyon, presso la sede dell’Uefa.
Per il dirigente giallorosso di certo avrebbe un gusto speciale affrontare il Siviglia, dove ha trascorso la sua carriera da giocatore e direttore sportivo. “Ma loro hanno un vantaggio, quando arriva a questo tipo di partite sono abituati a giocarle” avvisa Monchi, che ieri ha visto l’ultimo ottavo di finale tra Barcellona e Chelsea: “Gli inglesi non avrebbero meritato di perdere 3-0, ma il Barcellona ha un giocatore (Messi, ndr) che è diverso e che quando è in giornata fa tutto”.
Visita giocatori Crotone mostra Dario FoVrenna:domenica sfida Magna Grecia-Roma,speriamo cambiare storia

CROTONE15 marzo 201815:25

– CROTONE, 15 MAR – Visita alla mostra dei quadri di Dario Fo nelle sale del Museo ai Giardini di Pitagora per il direttore generale del Crotone Raffaele Vrenna ed i calciatori Federico Ceccherini, Mario Sampirisi e Nwankwo Simy. A fare da guida alla mostra su Lucrezia Borgia gli allievi del liceo linguistico Gravina. Dirigente e calciatori si sono anche cimentati in giochi di logica e matematica. Ad accogliere la delegazione il presidente del Consorzio Jobel che gestisce il museo ed i giardini di Pitagora. “E’ stata una bella mattinata – ha detto Vrenna – per far scoprire ai ragazzi che vengono da fuori la storia di Crotone legata a Pitagora e la mostra di Dario Fo. Molto simpatica anche la parte interattiva e ludica.
Anche nel calcio abbiamo tanta geometria e matematica da applicare e magari potrà servire a giocare con più serenità con l’occhio vigile perché la salvezza non è ancora certa. Domenica è una sfida tra Magna Grecia e Roma, speriamo che vada un pò meglio a noi stavolta rispetto a quanto ha detto la storia”.
Mondiali: ecco Panini per ‘Russia 2018’Nuova raccolta 468 card: Messi, CR7, Neymar ma anche Serie A

ROMA15 marzo 201815:32

– ROMA, 15 MAR – Esce la nuova raccolta ufficiale di card Panini dedicata ai mondiali di calcio “2018 FIFA World Cup Russia Adrenalyn XL”. Un’edizione ancora più ricca, articolata in 468 card dedicate ai grandi campioni delle 32 Nazionali che prenderanno parte alla fase finale del torneo, che segue il successo della collezione di card “Calciatori Adrenalyn XL 2017-2018”. La nuova raccolta è anche un gioco che si ispira alle partite di calcio e che consente di cimentarsi con la propria formazione preferita. Le partite possono essere disputate sul campo di gioco, contenuto nello Starter Pack, abbinato alla Guida Ufficiale, ma c’è anche la possibilità di “replicarle” online sul sito o tramite la app. All’interno della raccolta sono presenti stelle del campionato italiano, come Paulo Dybala (Juventus), Dries Mertens (Napoli) e Mauro Icardi (Inter), così come fuoriclasse assoluti del calcio mondiale, dal brasiliano Neymar Jr. all’argentino Lionel Messi e al portoghese Cristiano Ronaldo.
Roma: Bruno Peres di nuovo papàNato nella capitale Pietro, secondo figlio terzino giallorosso

ROMA15 marzo 201815:38

– ROMA, 15 MAR – Fiocco azzurro in casa Roma. Bruno Peres è diventato papà per la seconda volta: alla clinica Mater Dei è nato Pietro. Il bambino, 3,110 kg, e la mamma Camilla Ferreira Peres stanno benissimo.
Fisco spagnolo accusa Xabi AlonsoEx giocatore Real e Bayern avrebbe evaso 4,9 mln, rischia 8 anni

ROMA15 marzo 201816:08

– ROMA, 15 MAR – Xabi Alonso, ex giocatore del Real Madrid, Bayern Monaco, Liverpool, è stato accusato dal’Avvocatura dello Stato spagnola di tre capi di imputazione per frode fiscale in relazione ai proventi generati dallo sfruttamento dei suoi diritti di immagine tra il 2010 e 2012. Lo scrive oggi ‘El Confidencial’, secondo cui l’ex giocatore è accusato di aver nascosto al fisco spagnolo 4,9 milioni tramite una società con base a Madeira e rischia una condanna di otto anni di carcere, oltre a una multa di 8 milioni. Il caso, archiviato in un primo momento, è stato riaperto su richiesta della Corte di Madrid che ha ritenuto “non chiaro che non vi sia stato alcun crimine”. Insieme a Xabi Alonso, sono accusati anche due suoi consiglieri.
De Sciglio, successo Lazio vera svolta’Vittoria con Atalanta passo importante verso scudetto’

TORINO15 marzo 201816:37

– TORINO, 15 MAR – “Vincere con l’Atalanta è stato un passo importante verso lo scudetto”. Mattia De Sciglio riconosce al successo di ieri della Juventus una grande valenza nella corsa per il titolo di campione d’Italia: “É ancora lunga e ci sono gli scontri diretti – ha spiegato ai microfoni di Sky Sport -, ma questa vittoria ci ha dato una grande spinta”.
La vera svolta della stagione, però, è arrivata con “il gol di Dybala contro la Lazio – spiega De Sciglio – dal punto di vista mentale ci ha dato una spinta in più per credere a questo scudetto”.
Lotti: Goggia emblema dello sportMinistro parla anche di Astori, grazie a lui calcio ritrovato

FIRENZE15 marzo 201818:44

– FIRENZE, 15 MAR – La vincitrice della coppa del mondo di sci in discesa libera (e oggi di una gara in Super G) Sofia Goggia “non l’ho ancora chiamata, ma lo farò tra oggi e domani: Sofia è l’emblema dello Sport, del sacrificio, del risultato voluto, cercato e ottenuto a tutti i costi con un impegno continuo”. Lo ha detto il ministro per lo Sport Luca Lotti. “Ogni tanto le scrivo per chiederle come va – ha raccontato a margine della presentazione del primo report della Regione sullo sport -. So che si allena di continuo e i suoi risultati sono il giusto premio all’atleta”, ha aggiunto il ministro che è tornato poi a parlare della scomparsa improvvisa del capitano della Fiorentina Davide Astori. “Lascia dispiacere, emozione e la tristezza che tutti abbiamo avuto nel cuore in questi giorni, come abbiamo visto al Franchi e in tutti gli stadi italiani. Ma è stato un momento molto intenso perché il calcio, solitamente visto come un mondo particolare, attaccato a dei valori non proprio umani, si è ritrovato e ha fatto quadrato”.
E. League: 2-0 a D.Kiev, Lazio ai quartiBiancocelesti dominano incontro, a segno Lucas Leiva e de Vrij

ROMA15 marzo 201821:03

– ROMA, 15 MAR – Lazio qualificata per i quarti di finale di Europa League. A Kiev, nel ritorno degli ottavi, la formazione di Inzaghi ha battuto la Dinamo 2-0. All’andata l’incontro era terminato 2-2. La Lazio domina l’incontro: quella dei biancocelesti è una prestazione sontuosa. Biancocelesti in vantaggio al 23′ del primo tempo: corner dalla sinistra di Luis Alberto, perfetto stacco di testa di Lucas Leiva e Lazio in vantaggio: 0-1. Il raddoppio arriva nel finale della partita: su corner di Luis Alberto, Luiz Felipe prolunga di testa sul secondo palo dove De Vrij realizza lo 0-2 di piatto sinistro.
Fassone, rifinanziamento Milan si faràHo in mano elementi per rassicurare la Uefa, club non teme nulla

MILANO15 marzo 201822:31

“Le proposte ci sono, il rifinanziamento si farà”. Così l’ad del Milan, Marco Fassone, sul rifinanziamento del debito contratto dal club e dal proprietario Li Yonghong con il fondo Elliott, elemento cruciale per la Uefa in vista del settlement agreement. “La Uefa – ha detto Fassone, a Londra prima della partita di Europa League con l’Arsenal – vorrà avere da parte nostra rassicurazioni sulla continuità del club, essere tranquilla che una scadenza di finanziamento a metà ottobre non possa rappresentare per il Milan un ostacolo insuperabile. E sono convinto di avere in mano gli elementi per rassicurarla, o perché il rifinanziamento sarà fatto o perché sarà comunque garantita la continuità del club.
Il club non deve temere nulla”.
E.League:Arsenal-Milan 3-1,rossoneri outAll’Emirates non riesce impresa, gol Calhanoglu illude Gattuso

LONDRA15 marzo 201823:06

– LONDRA, 15 MAR – Il Milan è fuori dall’Europa League. I rossoneri hanno perso per 3-1 all’Emirates di Londra contro l’Arsenal la gara di ritorno degli ottavi di finale. Erano stati sconfitti anche all’andata a S. Siro, per 2-0, e quindi sono eliminati. Questa la successione delle reti del match di questa sera: nel pt 35′ Calhanoglu, 39′ Welbeck (rigore); nel st 26′ Xhaka, 41′ Welbeck.
Gattuso’arbitri sbagliano,ma noi mollatoDonnarumma non si fasci testa e non si faccia condizionare

MILANO15 marzo 201823:35

– MILANO, 15 MAR – Più che il rigore concesso all’Arsenal è il terzo gol concesso dal Milan agli inglesi a inquietare Rino Gattuso nella serata che segna l’eliminazione dei rossoneri dall’Europa League. “Sono orgoglioso dei mieti ragazzi, abbiamo perso all’andata, là abbiamo sbagliato la partita. Ma mi arrabbio perché abbiamo mollato sul 2-1, invece serve sempre veemenza e cattiveria, quando molliamo diventiamo vulnerabili.
Non voglio parlare dell’arbitro, possono sbagliare anche loro come sbagliano i giocatori”, ha detto l’allenatore dopo la sfida di Londra persa 3-1, convinto che la sua squadra abbia “dimostrato grande solidità. Stiamo alzando l’asticella, in Italia e con queste partite in Europa. Dobbiamo lavorare con grande serietà e lucidità, Non voglio sentire alibi”, ha aggiunto Gattuso, assolvendo Donnarumma per il pasticcio sul secondo gol dell’Arsenal: “Gli dirò di alzare la testa, non deve fasciarsela. Come si sbaglia un calcio di rigore può sbagliare una parata. L’importante è che non si faccia condizionare”.
Bonucci, dopo 2-1 abbiamo staccato spina’Comunque 70 minuti alla pari con Arsenal. Il rigore? pesa…’

ROMA15 marzo 201823:37

– ROMA, 15 MAR – “Penso che nessuno ci possa rinfacciare di non averci creduto. Peccato per il primo tempo dell’andata.
Questa sera dopo il 2-1 abbiamo staccato la spina, però abbiamo giocato 70 minuti alla pari con l’Arsenal. Forse se riuscivamo a sfruttare meglio un paio di occasioni che sono arrivate prima dell’1-0, avremmo commentato un’altra partita”. Così Leonardo Bonucci dopo il Ko dell’Emirates. “È un processo di crescita giocare contro questi giocatori – continua il capitano milanista -, bisogna farci l’abitudine con questa maglia. Il risultato premia l’Arsenal, ma quello su cui dobbiamo recriminare è il primo tempo dell’andata”. Cosa ne pensa del rigore dato all’Arsenal? “Sono episodi che pesano sul piatto della bilancia – risponde -, ma non dobbiamo guardare a quello, si può sbagliare. Peccato, perché avevamo rimesso in piedi la qualificazione e finire il primo tempo con il vantaggio di 1-0 sarebbe stato diverso. Come detto, è un processo di crescita e queste prestazioni in questi stadi ci fanno crescere”.
Sabrina Salerno compie 50 anniIcona sexy anni Ottanta, cantante e attrice fra tv e teatro. Oggi impegnata anche in tournee all’estero

15 marzo 201811:23

Sabrina Salerno, tra le cantanti e showgirl che più hanno incarnato gli anni Ottanta, icona sexy, compie oggi 50 anni. Nata il 15 Marzo 1968 a Genova, a 15 anni vince il titolo di Miss Lido (lo stesso che si aggiudicò Sophia Loren) e successivamente viene eletta Miss Liguria. Nell’ 86 viene infatti scelta per la trasmissione Premiatissima con Johnny Dorelli. Prende parte a Grand Hotel e Claudio Cecchetto le produce il primo singolo SexyGirl che entra nella Hit Parade italiana e tedesca.SEXY GIRL – SABRINA SALERNO (1987)

 

 

Nell’87 come cantante, partecipa in tv al Sandra e Raimondo Show; durante la stessa estate esce il suo primo album, Sabrina. Con “Boys” si colloca al primo posto nelle classifiche europee e sudamericane. Nel 1989, a Montecarlo, ai “World Music Awards”, ha vinto un grammy come Female Newcomer of the year. Nel ’90 con la firma di Giorgio Moroder esce il secondo album “Super Sabrina” e al fianco di Raffaella Carrà partecipa al programma “Ricomincio da 2”. Nel 1991 si esibisce in coppia con Jo Squillo al Festival di Sanremo con la canzone “Siamo donne” inclusa nel terzo album “Over the pop”.SIAMO DONNE, SABRINA SALERNO E JO SQUILLO – SANREMO 1991

 

Nel ’95 esce il primo album cantato interamente in italiano “Maschio dove sei”. E nello stesso anno per la prima volta debutta a teatro: nella rivisitazione in chiave comica della saga “I cavalieri della tavola rotonda” Sabrina Salerno veste i panni di Fata Morgana in versione dark. Nel ’96 conduce con Jocelyn il ”Grande gioco del mercante in fiera” per T.M.C e nella stagione ’97-98 torna a teatro in “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”. A fianco di Carlo Conti nel ’98 partecipa a “Cocco di mamma” per RAI1 e, nella stessa estate interpreta il ruolo del mito nel film “Jolly blu” con gli 883. Nel 2001 torna al Teatro, con Sergio Japino regista, protagonista di “Emozioni” musical costruito sulle canzoni di Lucio Battisti, al fianco di Ambra Angiolini e Vladimir Luxuria. Il 2004 è l’anno in cui i sogni, per Sabrina, diventano realtà: ad Aprile infatti nasce il suo primo figlio Luca Maria. Poi tanti lavori e tournee all’estero. Nel 2014 Sabrina è stata protagonista del talent show “La Pista” condotto da Flavio Insinna.

Risa, dove la memoria si rifugiaGioco di contrasti e colti misteri nel primo romanzo di Ainis

ROMA15 marzo 201812:02

– ROMA, 15 MAR – MICHELE AINIS, RISA (La nave di Teseo, pp. 160, 16 Euro). “È un’energia sismica a mettere Messina sottosopra, il fuori e il dentro che s’invertono, l’alto che schizza verso il basso, il pieno che si trasforma in vuoto. È un terremoto silenzioso a divorare gli spazi fisici e mentali.
Ed è infine un estremo tentativo di difesa a intorpidire la popolazione, a ottenebrarne i sensi mentre il paesaggio urbano dimagrisce, meglio guardare altrove, meglio dimenticare le ricchezze che hai perduto”. Non è possibile usare il filtro della razionalità per leggere Risa, l’ultimo libro ed esordio nella narrativa del costituzionalista Michele Ainis, edito da La nave di Teseo. Né però sarebbe poi così utile lasciarsi andare totalmente all’immaginazione come se ci si trovasse di fronte a una fiaba.
La difficoltà o il divertimento sta nel recuperare barlumi di verità – storica, geografica ed emotiva – nelle atmosfere misteriose e oniriche di pagine in cui tutto si confonde e in cui ogni cosa può svanire da un momento all’altro, risucchiata come in un terremoto dalle viscere della terra o dai vortici della memoria.
C’è proprio il terremoto, della terra e dell’anima, al centro del romanzo, e con questo fenomeno che non lascia mai indenni si trova a fare i conti Diego, siciliano trapiantato al nord, che torna a casa dopo la morte di una zia per rivedere Jacopo, il fratello di cui da anni ha perso le tracce. Non solo non lo troverà ma perderà anche il contatto con se stesso e con la sua terra. Perché Messina, la sua città, sembra ormai un luogo estraneo: gli sfugge, lo inganna, togliendogli ogni certezza, tra sparizioni e apparizioni, tanto che Diego non riconosce più né il suo presente né il passato. Se perde la sua città, in realtà poi ne trova (o ne immagina) un’altra, che resta sullo sfondo ma fa sentire la sua oscura presenza. È la Risa del titolo, città fantasma nascosta sotto uno specchio d’acqua, custode di tutto ciò che Diego a Messina non ritrova più: la Chiesa di Sant’Ignazio, la casa della zia Rosa, il liceo che ha frequentato, ma anche sua madre, ormai morta da anni, o la sua stessa identità, divenuta fragile, sfilacciata o meglio sdoppiata. “Risa è Messina, rigirata all’incontrario; la Messina che c’era, che non c’è”, scrive Ainis. Per ritrovarsi bisogna annegare dentro le proprie ferite, annullarsi e poi riemergere, in un alternarsi tra il senso della perdita e quello dell’appartenenza, sembra suggerire l’autore. Offrendo un’infinità mole di rimandi alla storia e alla mitologia nonché di dettagli su Messina e la Sicilia, Ainis riesce a catturare il lettore nella rete di una trama all’apparenza semplice ma continuamente in bilico tra vero e falso, che affascina con la sua indeterminatezza lasciando senza risposta più di una domanda.
Elliott vuole Vivendi fuori da cdaAl voto il 24 aprile anche la nomina di Conti,Gubitosi e Sabelli

MILANO15 marzo 201812:16

Il fondo Elliott, con almeno il 2,5% del capitale di Tim, ha chiesto di aggiungere all’ordine del giorno dell’assemblea dei soci del prossimo 24 aprile il voto sulla revoca dei 6 componenti del cda che fanno capo a Vivendi, tra cui il presidente Arnaud de Puyfontaine e il vicepresidente Giuseppe Recchi. Tim convocherà un cda nei prossimi giorni per valutare la richiesta che comprende anche la proposta di sostituire i consiglieri uscenti con amministratori tutti indipendenti: Fulvio Conti, Massimo Ferrari, Paola Giannotti De Ponti, Luigi Gubitosi, Dante Roscini e Rocco Sabelli.Tim prende la rincorsa in Borsa (+2,8% a 0,8 euro) mentre si scalda il clima intorno al gruppo telefonico dopo che il fondo Elliott ha presentato la richiesta di revoca di sei consiglieri.Ieri sera il presidente di Tim Arnaud De Puyfontaine è pronto a rinunciare alle deleghe operative pro tempore se gli azionisti chiedono politiche a breve termine per sostenere il valore del titolo. E’ quanto ha affermato, in sostanza, un portavoce di Vivendi sottolineando il supporto che arriva da Parigi al piano di lungo termine dell’a.d del gruppo italiano Amos Genish. il messaggio arriva alla luce del pressing di Elliott nel capitale di Tim.

India: hackerato Twitter Air India, ‘ora voliamo Turkish’

NEW DELHI15 marzo 201812:23

L’account Twitter della compagnia aerea Air India (@airindiain) è stato hackerato la notte scorsa per alcune ore dal gruppo ‘I ayyÕldÕzt’, di un sedicente Esercito turco-cipriota. Lo ha confermato oggi un portavoce della compagnia di bandiera indiana all’agenzia di stampa Pti.
Fra i tweet prodotti uno diceva in turco: “Ultimo momento, messaggio importante. Tutti i nostri voli sono stati cancellati.
D’ora in poi voleremo con Turkish Airlines”.
Per il breve periodo in cui gli hacker hanno gestito l’account l’indirizzo è stato cambiato in @airindiaTR ed è apparsa una foto di un aereo di Turkish Airlines con in basso a sinistra sulla pagina il logo di Air India.
Usa: quattro persone morte a Brooklyn, anche bimba 1 annoTrovate in casa, tutte con ferite da arma da fuoco

NEW YORK15 marzo 201812:27

Quattro persone, tra cui una bambina di circa un anno, sono state trovate morte in un appartamento a Brooklyn. Le altre vittime sono tre maschi di 16, 27 e 57 anni. A scoprirlo e’ stata una donna che secondo Cbs News sarebbe nonna, madre e moglie dei defunti. Le autorita’ ritengono che possa essersi trattato di un triplice omicidio-suicidio ma stanno ancora indagando, anche sul movente, sino ad ora ignoto.
Dai film ai Simpsons, Hawking icona popIn Star Trek suo ologramma gioca a carte con Einstein e Newton

15 marzo 201812:36

Dal film La teoria del tutto alle apparizioni nei celebri cartoni animati The Simpsons, dal suo ologramma in Star Trek alla voce campionata per una canzone dei Pink Floyd. La figura leggendaria e così caratterizzata fisicamente di Stephen Hawking ha travalicato il campo dell’astrofisica per diventare negli anni una vera e propria icona pop.Tra i primi ad intuire la potenza dell’immagine dello scienziato è stato Matt Groening, creatore dei Simpsons. Hawking è apparso in tante puntate del popolare cartoon. In una, in particolare, grazie ad una sedia a rotelle speciale salva Lisa, la figlia di Homer; in un’altra spiega a Bart, il fratello di Lisa, il funzionamento dei buchi neri. Altra serie animata americana in cui l’astrofisico è stato ospite è Futurama (sempre di Groening): in un episodio è il custode del continuum spazio-temporale.La voce di Hawking è stata poi campionata dai Pink Floyd nella canzone Keep talking che fa parte dell’album The division bell del 1994.”Questo Oscar appartiene a tutte le persone nel mondo che combattono la Sla, appartiene ad una famiglia eccezionale”: con queste parole Eddie Redmayne, nel 2014, ha ritirato la statuetta per il film La teoria del tutto, adattamento della biografia Verso l’infinito scritta da Jane Wilde Hawking, ex-moglie del fisico. E’ il primo film a portare sul grande schermo la vita di Stephen Hawking, dopo il film per la tv Hawking del 2004, il cui protagonista era Benedict Cumberbatch.C’è poi un cameo dello scienziato nella popolare sitcom americana The Big Bang Theory e il cast lo ringrazia per “aver ispirato noi e il mondo”.Infine, c’è una indimenticabile apparizione di Hawking anche in Star Trek: Next Generation. Il suo ologramma gioca a carte con Isaac Newton e Albert Einstein. “Il principio di indeterminazione non ti aiuterà, Stephen”, lo avverte Einstein durante una mano. Si dice che i tre scienziati condividessero lo stesso quoziente di intelligenza, tra i 160 e i 165 punti.

Toscanini e il medico dei miracoliIannarone e l’Italia tra Fascismo e alba della Repubblica

ROMA15 marzo 201812:45

SIENA – Una cura miracolosa porta il maestro Arturo Toscanini in un borghetto della provincia di Siena intorno al 1930. Tra il grande direttore d’orchestra “emigrato” negli Stati Uniti e il medico che magicamente ha risolto i problemi che lo affliggono nasce una amicizia fatta di stima, ammirazione, sintonia e libertà intellettuale. Il rapporto si interrompe tragicamente una notte di settembre del 1935 quando il dottor Alberto Rinaldi viene ucciso in strada. L’ urlo della vittima richiama in strada decine di persone sconvolte. Tra queste c’ è anche Toscanini: “Il lampione accende il riflesso dei lunghi capelli bianchi. Ha il volto di cera. Tutto il resto è buio”. Comincia così la storia – vera – con la quale FILIPPO IANNARONE ne ‘IL COMPLOTTO TOSCANINI’, (PIEMME, PP.384, 19.90 EURO) porta il lettore nel piccolo borgo toscano di Piazze negli anni del Regime.    Dalla sera dell’ omicidio la scena “salta” al 1949. Il presidente della giovane Repubblica Luigi Einaudi vuole nominare tra i senatori a vita il maestro Toscanini ma l’ombra di quel fatto tragico sul suo passato può rappresentare un ostacolo, nessun personaggio pubblico – dopo la tragedia della guerra – deve avere scheletri dell’armadio. Al colonnello Luigi Mari, figura eroica dell’ antifascismo liberale, un alto funzionario del Quirinale affida l’ incarico di chiarire il mistero che dura da 14 anni. Il protagonista si mette all’ opera con un collaboratore alle prime armi, il tenente Barbetti. Dovrà affrontare depistaggi, indagini lacunose, colpi di scena, e congetture tutte da dimostrare. Tra tante persone reali, Mari e Barbetti sono personaggi di fantasia, anche se per la figura del colonnello e della moglie lo scrittore si è ispirato allo zio Michelino, militare di carriera nel periodo fascista e poi esponente della Resistenza, salvato dalla partigiana Iolanda che due anni dopo sposerà.L’autore sviluppa il racconto della vicenda sull’intreccio dei due piani temporali, quello dell’ amicizia tra il direttore d’orchestra e il suo salvatore e il mese o poco più dell’attività di “intelligence” svolta anni dopo dal colonnello Mari per cercare di sciogliere il nodo. Ecco, quindi, spiegata l’ importanza del dottor Rinaldi: con la sua cura miracolosa contro i problemi di ossa richiama a Piazze decine e decine di persone, dalle più semplici alle più illustri che si muovono da ogni luogo d’ Italia e dall’ Estero. Per affrontare al meglio la sua missione, il medico si dedica all’ attività privata e in pochi anni conquista una fama internazionale ma la sua cura resta un segreto anche per la medicina ufficiale. L’ arrivo di Arturo Toscanini, afflitto da problemi a un braccio che gli rendono complicata la direzione d’ orchestra, crea ulteriore scompiglio portando notorietà e “ritorni” economici per la piccola comunità. “La mia musica e la sua terapia sono la nostra libertà”, dice Toscanini all’ amico cogliendo le affinità di vita e di pensiero. Tutto, però, si blocca con la morte violenta del medico.Il colonnello Mari rilegge le indagini dell’ epoca che hanno portato a un processo-farsa e alla condanna definitiva di un solo colpevole senza però dare risposte sulle reali responsabilità, analizza i possibili moventi, incontra testimoni e persone che hanno conosciuto e sono state vicine al medico e al maestro. Filippo Iannarone, romano di 64 anni al suo primo romanzo, coglie l’ occasione per descrivere una Nazione nascente fatta anche di cronache radiofoniche del Giro d’ Italia con la mitica sfida tra Coppi e Bartali, apparecchi a valvole, mode, abitudini, liquori, dettagli di abbigliamento, nodi di cravatte, cappellini, acconciature, ciprie e trucchi.    Che cosa legava Rinaldi a Toscanini? Perché una nuova indagine potrebbe far emergere un coinvolgimento del maestro? Mari ha davanti un compito arduo. Dovrà affrontarlo con la consapevolezza di aver fatto del suo meglio, proprio come spiega Coppi dopo aver tagliato il traguardo della sua grande impresa.
Lo stesso principio-guida per Arturo Toscanini nella musica e per il dottor Alberto Rinaldi nella medicina.
Frode per ex star start up, Sec avverte Silicon ValleyHolmes aveva fondato Theranos a 19 anni, paragonata a Jobs

NEW YORK15 marzo 201814:02

NEW YORK – Elizabeth Holmes, fondatrice e amministratore delegato di Theranos, è accusata di frode. Paragonata a Steve Jobs e diventata volto femminile di una Silicon Valley in cui le donne ancora latitano, Holmes è salita alla cronache con Theranos, con la quale aveva promesso di rivoluzionare l’industria dei laboratori di analisi.Ma le sue promesse erano, secondo la Sec, una truffa: insieme all’ex presidente di Theranos Sunny Sunny Balwani, con il quale aveva una relazione, ha frodato gli investitori, presso i quali ha raccolto 700 milioni di dollari con dichiarazioni false sulla tecnologia della società e sulla sua performance finanziaria. Holmes ha patteggiato le accuse della Consob americana senza ammettere o smentire eventuali responsabilità: l’ex star della Silicon Valley pagherà 500.000 dollari e non potrà ricoprire alcun incarico societario per i prossimi 10 anni.L’imprenditrice 34enne ha fondato Theranos quando aveva 19 anni, dopo aver abbandonato gli studi a Stanford.Le accuse a Holmes sono una doccia fredda per la Silicon Valley e per le sue molte start up. ”La storia di Theranos e’ un’importante lezione per la Silicon Valley. Coloro che innovano e cercano di rivoluzionare un’industria devono dire la verità agli investitori su quello che le loro tecnologie sono in grado di fare ora, non su quello che sperano potranno fare un giorno” spiega la Sec. Holmes aveva promosso una tecnologia a suo avviso rivoluzionaria e in grado di abbattere i costi di laboratorio, consentendo esami del sangue completi a portata di un dito. Un analizzatore portatile – era la promessa di Holmes – consentiva infatti un esame dettagliato con una sola goccia di sangue. Un’indagine condotta dal WSJ, nel 2015 aveva pero’ sollevato i primi dubbi su Theranos, spingendo le autorita’ a indagare. L’inchiesta si e’ chiusa con le accuse di frode.
Moto: Rossi, ancora in sella fino a 42 anni”Ho deciso che volevo continuare, guidare mi fa stare bene”

ROMA15 marzo 201816:03

“Essere competitivi fino a 40 anni: è una sfida difficile ma sono pronto. Le motivazioni non mi mancano e per che ho firmato per altri due anni”. Così Valentino Rossi dopo la firma biennale con la Yamaha, che lo terrà in pista fino a quasi 42 anni. “Quando ho firmato il mio ultimo contratto con Yamaha, a marzo 2016 – fa sapere il nove volte iridato – mi sono chiesto se sarebbe stato l’ultimo contratto come pilota della MotoGp. A quel tempo, ho deciso di prendere una decisione nei due anni successivi e in questo periodo ho capito che volevo ancora essere un pilota della MotoGp, ma soprattutto guidare la mia M1, che è la cosa che mi fa sentire bene”, ha aggiunto Valentino. “Avere l’opportunità’ di lavorare con la mia squadra, con Silvano, Matteo e tutti i miei meccanici, nonché con gli ingegneri giapponesi, Tsuji-san, Tsuya-san, è un piacere e sono felice”, conclude il ‘dottore’ – Voglio ringraziare la Yamaha, Lin Jarvis e Maio Meregalli, per la loro fiducia in me”.

“Ci sono percentuali più alte del passato che sia l’ultimo rinnovo, ma non è detto…”. Rossi, 39 anni da poco compiuti e con il nuovo contratto in sella fino ai 42, è il vero protagonista della conferenza che apre la stagione.”Penso di avere abbastanza forza e motivazione per continuare. Mi sento a mio agio, la moto mi piace, così dopo i test ho deciso di continuare”.
Lagarde, no a escalation protezionismoFa male a crescita e gente, guerre commerciali non si vincono

NEW YORK15 marzo 201816:16

– Il ”protezionismo e’ pernicioso”: danneggiare gli scambi commerciali ”e’ negativo per l’economia e la gente”. Lo afferma il direttore generale del Fmi. Christine Lagarde lancia quindi un invito alla politica affinche’ assicuri che i recenti dazi annunciati dagli Stati Uniti non si traducano in ”una piu’ ampia escalation delle misure protezioniste. La storia mostra che le guerre commerciali non solo fanno male alla crescita, ma non si possono vincere”.
Arabia Saudita: ‘Se l’Iran sviluppa l’atomica, lo faremo anche noi’Media, afferma principe ereditario Mohammed bin Salman

ROMA15 marzo 201816:53

“Se l’Iran svilupperà la bomba nucleare, noi faremo velocemente lo stesso”. Lo ha dichiarato il principe ereditario, vice Primo ministro e ministro della Difesa dell’Arabia Saudita, Mohammed bin Salman, in

Ranking Fifa, l’Italia resta 14/a Al comando i campioni del mondo della Germania davanti a Brasile

ROMA15 marzo 201816:54

Aspettando le amichevoli in programma nei prossimi giorni, resta più o meno inalterato il Ranking Fifa. L’Italia si conferma al 14/o posto di una classifica che vede sempre al comando i campioni del mondo della Germania davanti a Brasile e Portogallo. Quarta l’Argentina, prossima avversaria degli azzurri nell’amichevole in programma il 23 marzo a Manchester, quinto il Belgio, mentre la Polonia aggancia al sesto posto la Spagna. Chiudono la top ten Svizzera, Francia e Cile.Le prime 15 posizioni del ranking:1) Germania 1609 punti (-)2) Brasile 1489 punti (-)3) Portogallo 1360 punti (-)4) Argentina 1359 punti (-)5) Belgio 1337 punti (-)6) Polonia 1228 punti (+1)6) Spagna 1228 punti (-)8) Svizzera 1197 punti (-)9) Francia 1185 punti (–)10) Cile 1161 punti (-)11) Perù 1128 punti (-)12) Danimarca 1108 punti (-)13) Colombia 1106 punti (-)14) ITALIA 1062 punti (-)15) Croazia 1053 punti (-)

Migranti, Libia: 205 mandati d’arresto trafficanti, ‘legami con l’Isis’Procuratore, molti i funzionari coinvolti

IL CAIRO15 marzo 201816:55

La Giustizia libica ha emesso 205 mandati di arresto nei confronti di libici e stranieri che si presume siano coinvolti nel traffico di essere umani verso l’Europa. Lo riferisce la Bbc, citando il direttore dell’Ufficio indagini della Procura generale libica, Seddik Al Sour.
“Ci sono 205 mandati contro persone che hanno organizzato l’immigrazione illegale e il traffico di essere umani, le torture, le uccisioni e gli stupri”, ha detto il magistrato indicando altri capi d’accusa.
Il suo ufficio ha rilevato legami diretti fra trafficanti e l’Isis, ha aggiunto parlando a giornalisti. La rete include membri dei servizi di sicurezza, capi di campi di detenzione per migranti e responsabili di ambasciate africane, ha sostenuto Al Sour come riferisce ancora la Bbc. Coinvolti sono anche molti responsabili del dipartimento immigrazione.
Neymar: Real incontra padre giocatore’AS’, merengue vogliono chiudere prima del Mondiale in Russia

ROMA15 marzo 201817:10

Il Real vuole chiudere l’operazione Neymar prima del Mondiale in Russia. Lo scrive oggi ‘AS’ secondo cui dopo l’incontro nei giorni scorsi in un hotel di Parigi tra emissari del club merengue e Neymar senior per informarlo dell’intenzione di ingaggiare il figlio e studiare la strategia giusta per portarlo a Madrid. Dopo aver trovato sponda nell’entourage del giocatore, stufo della Ligue1 e della vita a Parigi (“Cinque mesi sono stati come cinque anni”, riferiscono fonti vicine a O’Ney), il Real deve ora trovare il modo di convincere il Psg, il vero ostacolo alla trattativa. Da qui l’intenzione di chiudere l’accordo prima dell’inizio della Coppa del Mondo, in modo da non condizionare tutto il resto del mercato, anche se Neymar senior considera l’operazione molto complicata. Un ruolo nella trattativa, aggiunge ‘AS’, lo avrebbe svolto anche Marcelo, il terzino brasiliano del Real che avrebbe detto al connazionale che lo spogliatoio madridista sarebbe pronto ad accoglierlo al Bernabeu.
Unrwa, ottenuti 100 milioni dlr per rifugiati palestinesi’Impegno politico senza precedenti, non li abbandoniamo’

ROMA15 marzo 201817:23

“Siamo riusciti a ottenere nuovi contributi per un totale di 100 milioni di dollari. Si tratta di un primo passo importante per colmare il deficit di quest’anno”.
Lo ha reso noto il Commissario generale dell’Unrwa, Pierre Krahenbuhl, al termine dei lavori della Conferenza straordinaria dei Paesi donatori dell’Unrwa, l’agenzia Onu per i profughi palestinesi ospitata questa mattina a Roma alla Fao.
Si tratta, commenta, di un risultato “formidabile” e “molto promettente” e di “‘un impegno politico senza precedenti a livello internazionale”. “Il mondo – conclude – non abbandonerà i rifugiati palestinesi” che vivono tra Gaza, Cisgiordania, Libano, Giordania e Siria.’Tra i principali contribuenti – ha detto in conferenza stampa Krahenbuhl – ci sono Qatar, Canada, Svizzera, Turchia, Messico, India e Francia, e entro l’estate potremmo avere contributi aggiuntivi”.
All’appello mancano, però, ancora 346 milioni di dollari per colmare il deficit di quest’anno pari a 446 milioni. Un ammanco, ricorda, ”che ha un impatto sul nostro lavoro”, ma oggi ”ci sentiamo incoraggiati e chiediamo che altri si aggiungano a questo impegno finanziario” e ”entro giugno ci aspettiamo che altri Stati si aggiungano”. Si tratta, avverte, ”di un imperativo”.
Il messaggio lanciato da Roma ”è che il mondo non abbandonerà i rifugiati palestinesi” che vivono tra Gaza, Cisgiordania, Libano, Giordania e Siria.
”C’è un sostegno concreto – prosegue – e faremo tutto il possibile affinché tutti gli studenti palestinesi possano accedere all’istruzione di cui hanno bisogno.
La conferenza straordinaria dei Paesi donatori dell’Unrwa è stata co-presieduta dai ministri degli Esteri di Giordania, Egitto e Svezia e ha visto la partecipazione, fra gli altri, del Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres e dell’Alto rappresentante della politica estera dell’Ue, Federica Mogherini, e oltre 70 delegazioni.”La grande coesione internazionale – ha detto nel suo intervento Guterres – che si è avuta oggi si è tradotta in denaro. Sono grato ai governi di Egitto, Svezia e Giordania per avere mobilitato la comunità internazionale e non ricordo conferenze con un supporto unanime come quello di oggi a una delle istituzioni Onu come l’Unrwa, che sostiene i rifugiati palestinesi”.
Lady Madonna, compie 50 anni la hit dei BeatlesIspirata al blues di Fats Domino, è uno dei maggiori successi della band di LiverpoolMentre nel mondo occidentale stava per esplodere la rivolta studentesca, negli Abbey Road Studios di Londra i Beatles incidevano ‘Lady Madonna’. Siamo nel marzo del 1968, cinquanta anni fa.

E’ il periodo dell’inizio della crisi della band di Liverpool, che ciononostante pochi mesi dopo riuscì nella non facile impresa di stupire ancora con ‘The White Album’, considerato uno dei migliori album di sempre.E’ anche il periodo di ricerca dei Fab Four – delle origini della musica, dell’esistenza, della vita – che li porterà fino in India per praticare la meditazione trascendentale e tentare di ritrovare quella serenità incrinata. Inutilmente, perché i Beatles si scioglieranno nel 1970, e i primi contrasti sono proprio del 1968.Ecco, in questo momento storico del gruppo spunta dalle dita di Paul McCartney liberate sul piano la ballata dichiaratamente ispirata al blues di Fats Domino: il brano piacque talmente al chitarrista di New Orleans che poco tempo dopo ne incise una sua versione.

A distanza di mezzo secolo, ‘Lady Madonna’ è immancabile in ogni concerto. E c’è ancora chi ricorda quella esecuzione al Colosseo di sir Paul nel 2003, col sole che tramontava e i Fori che si facevano rossi. Davanti, una oceanica folla saltellante. Come se il tempo non fosse passato mai.

E. League: Lokomotiv Mosca Atletico Madrid 1-5Sfida apre il ritorno degli ottavi di finale

15 marzo 201822:25

L’Atletico Madrid ha travolto a Mosca il Lokomotiv 5-1. Le reti di Correa al 16′ e  pareggio di Rybus al 20′.  Colchoneros avanti nella ripresa con Saul al 47′. Rigore trasformato da Torres al 65′ che firma poi una doppietta al 70′. Chiude Griezmann all’85. All’andata a Madrid era finita 3-0 per la squadra di Simeone.Sfida apre il ritorno degli ottavi di finale che vedono in Lazio e Arsenal impegnate in due difficili trasferte.

Il Vaticano: la lettera di Ratzinger non è stata manipolataLa Santa Sede interviene sul giallo: “La foto è artistica, mons.Viganò ha letto la parte sfocata”

15 marzo 201819:20

“Nessuno ha voluto nascondere o manipolare nulla”. E’ quanto dicono all’ANSA, in merito alla lettera di Benedetto XVI sul suo successore, fonti autorevoli della Santa Sede, secondo le quali “la foto di cui alcune testate parlano è una foto chiaramente artistica: infatti una parte della lettera era sfuocata e presentava anche la collana di libri editi dalla Lev”. Le stesse fonti sottolineano che “la parte sfocata è stata letta da parte di mons. Viganò pubblicamente in occasione della conferenza stampa davanti ai partecipanti e ai giornalisti”.La lettera di Benedetto XVI inviata al prefetto della Segreteria per la Comunicazione, mons. Dario Edoardo Viganò, in occasione della pubblicazione della collana della Lev “La teologia di papa Francesco”, e letta integralmente dallo stesso Viganò lunedì scorso durante la presentazione alla stampa, dice: “Plaudo a questa iniziativa che vuole opporsi e reagire allo stolto pregiudizio per cui Papa Francesco sarebbe solo un uomo pratico privo di particolare formazione teologica o filosofica, mentre io sarei stato unicamente un teorico della teologia che poco avrebbe capito della vita concreta di un cristiano oggi”. “I piccoli volumi mostrano, a ragione, che Papa Francesco è un uomo di profonda formazione filosofica e teologica e aiutano perciò a vedere la continuità interiore tra i due pontificati, pur con tutte le differenze di stile e di temperamento”, continua il testo autografo di Benedetto XVI.L’ulteriore parte della lettera, pur letta pubblicamente da mons. Viganò, non compariva invece nel testo scritto consegnato ai giornalisti e nel successivo comunicato, dove veniva riassunta in forma indiretta: “Tuttavia non mi sento di scrivere su di essi una breve e densa pagina teologica perché in tutta la mia vita è sempre stato chiaro che avrei scritto e mi sarei espresso soltanto su libri che avevo anche veramente letto. Purtroppo, anche solo per ragioni fisiche, non sono in grado di leggere gli undici volumetti nel prossimo futuro, tanto più che mi attendono altri impegni che ho già assunti”. Alcuni media hanno anche sostenuto che nella foto diffusa dal Vaticano, le prime righe di quest’ultimo paragrafo (le successive erano in un secondo foglio posto sotto al primo e quindi non visibile) sono state artificialmente sfocate e rese illeggibili, con l’intento quindi di nasconderne il contenuto. Sia la mancata distribuzione alla stampa del testo integrale della lettera sia le notizie pubblicate sulla foto che sarebbe stata ritoccata – ora però smentite dal Vaticano – hanno alimentato in questi giorni aspre polemiche da parte di siti e blog tradizionalisti.

Sci: Goggia non si ferma, vince anche superG AareCoppa a Weirather, terza l’americana Vonn

15 marzo 201819:54

Ancora un successo per l’Italia con Sofia Goggia che in 1’07”92 ha vinto (terzo successo stagionale e quinto in carriera oltre all’oro olimpico in discesa), il superg alle Finali di cdm di Aare. Seconda la tedesca Viktoria Rebensburg in 1.08.24 e terza la statunitense Lindsey Vonn in 1.08.45. Fuori la svizzera Lara Gut per un errore, la coppa di superg e’ andata così’ a Tina Weirather del Liechtenstein oggi 6/a.Per l’Italia ci sono poi un bel 5/o posto di Federica Brignone, ripresasi dal malessere di ieri, in 1’08”85 ed il 7/o di Nadia Fanchini in 1’09”97. Chiude Johanna Schnarf 21/a in 1’10”47. Per vento forte in quota e con 20 gradi sotto zero nonostante il sole, si e gareggiato anche oggi con partenza abbassata. Ne e’ venuto comunque fuori un superG piu’ lungo della discesa di ieri che era sotto il minuto di gara. Domani pomeriggio, con inizio alle ore 16, ci sara’ il parallelo della gara a squadre per nazioni.

Vince Doc Cityfest Mi chiamo Tommaso, ma protagonista in coma Film di Amedeo Fago racconta storia tossicodipendenza

15 marzo 201820:17

Ha vinto il premio Extra Doc Cityfest per il miglior documentario inedito Mi chiamo Tommaso, il film di Amedeo Fago. “Ma non festeggio, anzi la proiezione pubblica è stata annullata – racconta all’ANSA il regista – perché il mio protagonista è in prognosi riservata in un ospedale romano, investito un mese fa da un’automobile guidata da una persona ultraottantenne”. Tommaso è un 30enne che da oltre 15 anni lotta con la tossicodipendenza, “e questo film è stato immaginato con l’intento terapeutico per aiutarlo”. Tommaso “era molto titubante nel raccontare davanti alle telecamere la sua storia ‘comune’ di ragazzo che incontra l’eroina ed altre sostanze ma non riesce a liberarsene pur essendo una persona straordinariamente intelligente. Con il documentario – aggiunge Fago, scenografo, autore teatrale oltre che regista cinematografico – ho pensato di dargli un aiuto psicologico, smuoverlo ad uscirne definitivamente”. Il film ha molto colpito la giuria presieduta da Hou Hanru, direttore artistico del MAXXI, con Susanna Nicchiarelli, Flavia Perina, Elena Radonicich, Christian Raimo e Lidia Ravera. Incrocia le storie di tre persone: Tommaso, la madre e il padre – amici di famiglia di Fago, ndr – per raccontare l’impatto deflagrante di una dipendenza dentro un nucleo familiare borghese. Un home movie, come si dice in gergo, in cui si racconta senza drammi e senza speranze una storia di rimpianti e disillusioni, di affetti e incomprensioni senza che nessuno di questi elementi si distingua, corpo unico e indissolubile.

Diritti tv: ok Antitrust a MediaproVia libera Garante ad assegnazione a colosso spagnolo

ROMA15 marzo 201821:21

Via libera dell’Antitrust alla assegnazione dei diritti audiovisivi per il territorio italiano relativi al Campionato di Serie A per il triennio 2018/2021 a favore di Mediapro. Il Garante ha deliberato la conformità dei criteri adottati nella procedura competitiva alle disposizioni del Decreto Melandri, con alcune osservazioni sull’operato che dovrà garantire. “Tale soggetto – scrive – è infatti tenuto a svolgere un’attività di intermediazione di diritti audiovisivi, rivendendo i diritti ad altri soggetti con modalità eque, trasparenti e non discriminatorie.
Napoli: Hamsik, non possiamo arrenderciCi sono 10 gare e scontro diretto. A quota 100 sarebbe scudetto

NAPOLI15 marzo 201821:25

“Dobbiamo crederci fino alla fine, abbiamo ancora lo scontro diretto e mancano dieci partite, non possiamo arrenderci ora”. Lo ha detto Marek Hamsik. Il capitano azzurro ha lanciato la sfide dei 100 punti che il Napoli potrebbe conquistare se vincesse tutte le ultime 10 gare di campionato: “Dire quota 100 – ha detto Hamsik – è facile ma è difficile farlo. Certo se facciamo dieci vittorie è scudetto.
Finora abbiamo fatto un campionato eccezionale e dobbiamo continuare così”.
Milan: Fassone, presto rinnovo Gattuso’Tecnico non deve dimostrare niente. Rapporto è molto buono’

MILANO15 marzo 201821:26

“Bisogna trovare il momento giusto e penso che arriverà presto”. E’ solo una questione di tempo il rinnovo di contratto di Rino Gattuso, come ha spiegato l’ad rossonero Marco Fassone spiegando che l’allenatore “non deve dimostrare niente” dopo “performance impressionanti”. “Non esiste un traguardo prefissato con lui. Con lui e Mirabelli c’è un rapporto molto, molto buono – ha detto Fassone prima della partita con l’Arsenal -. Sin dall’inizio siamo stati reciprocamente molto chiari e trasparenti. Ha dimostrato quello che doveva dimostrare. Le performance fino a questo momento sono impressionanti, una media di 2.07 punti a partita in campionato.
Rino non deve dimostrare niente. Poi ci sono dei tempi che burocrazia e altre esigenze del club mi impongono di rispettare, ma non in relazione ai risultati che deve ottenere. Nella vita bisogna trovare la settimana in cui va bene parlare, in cui non ci sono tanti impegni. Bisogna trovare il momento giusto e penso che arriverà presto”.
Elicottero Usa cade al frontiera tra Iraq e SiriaLo riferisce la Cnn citando fonti militari americane

15 marzo 201823:45

Un elicottero militare Usa, un HH-60, è precipitato nell’ovest dell’Iraq, vicino alla frontiera con la Siria. Lo riferisce la Cnn citando fonti militari americane.

Pamela: Oseghale, l’ho lasciata vivaNuova versione del nigeriano al legale, ‘Desmond era con lei’

ASCOLI PICENO15 marzo 201823:48

– ASCOLI PICENO, 15 MAR – “Sono uscito per vendere marijuana ad una persona che mi aveva chiamato. La ragazza l’ho lasciata viva a casa, con Desmond; quando circa 3-4 ore dopo sono tornato a casa sono tornato e l’ho trovata già dentro le valige”. Questa l’ultima versione dei fatti fornita da Innocent Oseghale sulla morte di Pamela Mastropietro. Il nigeriano l’ha riferita oggi ad uno dei suoi legali, avv. Umberto Gramenzi, che ha avuto con lui un colloquio in carcere ad Ascoli Piceno con l’ausilio di un interprete di lingua inglese. Il nigeriano, accusato di omicidio, vilipendio, soppressione e occultamento di cadavere, ha ribadito di non aver ucciso la giovane ragazza romana e nemmeno di aver partecipato alle operazioni di sezionamento del cadavere. “Mi ha detto che la ragazza era stesa sul letto, dopo aver assunto eroina, e che, sebbene non stesse bene, si stava comunque riprendendo – racconta Gramenzi -.
L’altro, Desmond Lucky (anche lui in carcere, ndr) era invece steso sul divano. Non c’era nessun altro”.
Neonata morta in centro rifiuti MarcheForse abbandonata in cassonetto. Indagano Cc, disposta autopsia

OSTRA (ANCONA)16 marzo 201800:09

– OSTRA (ANCONA), 16 MAR – Il corpicino di una neonata è stato scoperto in una ditta di trattamento rifiuti di Ostra, su un nastro trasportatore. L’attività è stata immediatamente bloccata. Sul posto i carabinieri di Senigallia. Il pm di turno ha aperto un fascicolo per infanticidio e disposto l’autopsia.
L’ipotesi più probabile è che la piccola sia stata abbandonata poco dopo la nascita in un cassonetto: l’azienda raccoglie rifiuti da vari centri.

Notizie, Uncategorized

AGGIORNAMENTO NEWS DALLE 11:45 DI MERCOLEDì 14 MARZO 2018, ALLE 02:32 DI OGGI, GIOVEDì 15 MARZO 2018

Tempo di lettura: 91 minuti

Pm,sequestro no pregiudica ricostruzione
Per procuratore “ingiustificato magistrati capro espiatorio”

SPOLETO (PERUGIA)14 marzo 201811:45

– SPOLETO (PERUGIA), 14 MAR – Il sequestro del centro polivalente di Norcia “non può provocare pregiudizi o ritardi all’opera di ricostruzione né all’assistenza alle popolazioni in caso di futuri eventi sismici”. Lo sostiene il procuratore di Spoleto Alessandro Cannevale, secondo il quale individuare nei magistrati “il capro espiatorio da additare agli abitanti di Norcia come bersaglio per risentimenti e timori è ingiustificato in partenza”.
Il procuratore ha anche escluso che il sequestro possa provocare ritardi o pregiudizi al “risanamento delle abitazioni”.
Secondo Cannevale, inoltre, è ingiustificato individuare i magistrati come “capro espiatorio” da additare agli abitanti di Norcia “anche prescindendo dalla definitiva valutazione sulla fondatezza dell’accusa che spetterà al giudice”.
Principio incendio in Università NapoliSituazione sotto controllo. Rettore Manfredi, è gravissimo

NAPOLI14 marzo 201811:46

– NAPOLI, 14 MAR – Un principio di incendio, di natura dolosa, è divampato questa mattina negli uffici amministrativi dell’università “Federico II” di Napoli. Secondo quanto si apprende è stato un impiegato ad aver ritrovato un innesco: sul posto sono giunti polizia e vigili del fuoco. La situazione è sotto controllo anche se in via precauzionale le persone che occupavano la stanza (dove è stato trovato l’innesco) al secondo piano dello stabile di corso Umberto I sono state momentaneamente allontanate. Ad indagare ora sono gli agenti della Digos della questura di Napoli.
Il rettore dell’Università Gaetano Manfredi, che è stato subito informato dell’accaduto, ha detto: “E’ un fatto gravissimo”.
Ultimo saluto di Firenze a Idy DieneAl rito funebre il sindaco, l’arcivescovo, l’imam e il rabbino

FIRENZE14 marzo 201811:54

– FIRENZE, 14 MAR – Firenze dà l’ultimo saluto all”Uomo del Sorriso’: così l’imam Izzedin Elzir ha definito stamani, durante il rito funebre tenuto alle cappelle del Commiato, Idy Diene, l’ambulante senegalese ucciso il 5 marzo scorso sul ponte Vespucci dal pensionato Roberto Pirrone, che lo ha freddato a colpi di pistola. Una folla commossa di svariate decine di persone ha preso parte alla celebrazione. A rendere omaggio alla salma di Idy (che ripartirà per il Senegal dove nei prossimi giorni si celebreranno i suoi funerali) ed ad abbracciare la moglie e il fratello, Rockhaya e Aliou, anche il sindaco Dario Nardella insieme ai suoi assessori, l’arcivescovo Giuseppe Betori e il rabbino della comunità ebraica Amedeo Spagnoletto.
“Idy era davvero ‘l’uomo del sorriso’ – ha detto l’imam Izzedin Elzir nel suo ricordo -. Una persona di pace”.
Oggi Firenze ricorda Idy anche con il lutto cittadino deciso dall’amministrazione comunale.
Setta ‘macrobiotica’,adepti in schiavitùSmantellata da polizia Marche-Emilia. Diete severe e isolamento

ROMA14 marzo 201812:02

– ROMA, 14 MAR – Vittime manipolate e ridotte in schiavitù attraverso il rigido controllo dell’alimentazione e la negazione di ogni contatto con il mondo esterno: sono le accuse agli appartenenti ad una setta “macrobiotica” smantellata dalla polizia tra le Marche e l’Emilia Romagna. Cinque gli indagati per le indagini delle squadre mobili di Ancona e Forlì, supportate dal Servizio centrale operativo (Sco), con accuse, a vario titolo, dall’associazione a delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù ai maltrattamenti all’evasione fiscale (tasse non pagate per centinaia di migliaia di euro).
L’inchiesta è partita a inizio 2013 per la denuncia di una ragazza, che aveva creduto ai benefici miracolosi promessi dal capo della setta – imprenditore del settore macrobiotico – secondo il quale la sua dieta avrebbe guarito malattie mortali. La setta gestiva ogni aspetto della vita degli adepti, fino a pretendere donazioni di denaro.
Sindaco di Norcia, “medito di lasciare”Dopo avviso garanzia per sequestro centro, deciderà prossime ore

NORCIA (PERUGIA)14 marzo 201812:09

– NORCIA (PERUGIA), 14 MAR – “Sto meditando di lasciare la guida del Comune di Norcia”: lo ha detto il sindaco Nicola Alemanno nel corso di una conferenza stampa in piazza S.
Benedetto. Tenuta dopo avere ricevuto un avviso di garanzia legato al sequestro del centro polivalente.
Alemanno, FI, ha spiegato che scioglierà la riserva “nelle prossime ore”. Ha quindi spiegato di “avere aperto una riflessione” con la sua maggioranza (di centrodestra) dopo avere ricevuto l’avviso di garanzia legato al sequestro del centro polivalente (per il quale è indagato anche l’architetto Stefano Boeri).
Il sindaco ha anche annunciato che visto il provvedimento “il prossimo Consiglio comunale si terrà in piazza” in quanto dopo il sisma veniva utilizzato proprio lo spazio dove ora sono stati posti i sigilli.
Alla conferenza stampa in piazza ha chiesto e ottenuto di parlare anche uno dei cittadini di Norcia presenti che hanno applaudito più volte Alemanno. “Non ci devi lasciare…” ha detto rivolto al sindaco.
A 80 anni picchia moglie, arrestatoDonna riesce a chiedere aiuto. ‘Violenze avanti da tempo’

SAVONA14 marzo 201812:14

– SAVONA, 14 MAR – Un uomo di 80 anni è stato arrestato nella notte dai carabinieri di Celle Ligure (Savona) per maltrattamenti nei confronti della moglie. I militari, intervenuti in seguito alla segnalazione di una violenta lite familiare, hanno trovato la donna con segni di lesioni fisiche.
Secondo quanto ricostruito, le violenze andrebbero avanti da tempo e ieri sera l’ottantenne l’avrebbe colpita con schiaffi e oggetti, lanciandole anche una sedia. Fortunatamente la donna è riuscita a scappare e a chiedere aiuto. L’uomo ha continuato a minacciarla anche davanti ai carabinieri: è stato arrestato e messo agli arresti domiciliari. La donna invece è stata condotta in una casa protetta.
Donna boss emulava ‘Imma’ di GomorraDestinataria ordinanza custodia cautelare nel blitz Gdf Pavia

MILANO14 marzo 201812:22

– MILANO, 14 MAR – Una donna, destinataria dell’ ordinanza cautelare nel blitz della Gdf di Pavia contro una associazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti e alle rapine, “assumendo la figura della ‘donna del capo'”, ossia di un altro dei destinatari della misura, emulava la “figura di ‘donna Imma’, la moglie del boss della camorra ‘Pietro Savastano’ della nota serie tv ‘Gomorra'”. E’ quanto emerge dall’ordinanza del gip di Milano Roberta Nunnari emessa nell’inchiesta del pm Maurizio Ascione.
A Manerbio funerali Giuseppe SoffiantiniFolla a funerali imprenditore rapito nel 1997 per 237 giorni

BRESCIA14 marzo 201812:56

– BRESCIA, 14 MAR – Sono stati celebrati questa mattina a Manerbio i funerali di Giuseppe Soffiantini, l’imprenditore bresciano che era stato rapito per 237 giorni nel 1997 e che è morto lunedì all’età di 83 anni. Gremita la chiesa del paese bresciano dove Soffiantini ha sempre vissuto e dove, la sera del 17 giugno 1997, venne prelevato dai rapitori mentre si trovava nella sua villa con la famiglia.
“E’ stato un imprenditore che ha sempre aiutato chiunque abbia incontrato” ha detto, nel corso della sua omelia, don Tino Clementi. “Ci raccontò che durante il periodo del sequestro sentiva le campane e pregava. Erano momenti che gli davano la speranza di potercela fare e la forza di continuare a combattere e andare oltre coloro che lo tenevano in prigione – ha aggiunto il sacerdote di Manerbio -. Di quei giorni ha fatto memoria, ma non per fare l’eroe. E’ stata questa sofferenza che ha scolpito ulteriormente il suo cuore”.
Adesivi antisemiti contro ex sindacoVestito come deportato Auschwitz con simbolo Anpi sul petto

UDINE14 marzo 201814:14

– UDINE, 14 MAR – Adesivi raffiguranti l’ex sindaco di Udine, il matematico Furio Honsell, oggi candidato alle elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia, in divisa da deportato e la scritta “Furio Honsell, sindaco di Auschwitz” sono stati affissi in alcune strade del centro storico cittadino. A segnalarli, al Comune di Udine, sono stati i cittadini. Negli adesivi l’ex sindaco appare vestito con la casacca dei deportati nei campi di concentramento ma ha sul petto il logo dell’Anpi, l’Associazione nazionale dei partigiani italiani, a cui Honsell è stato vicino.
Gli adesivi sono stati notati in via San’Agostino e in piazza Primo Maggio, nel centro storico di Udine. L’ex sindaco del capoluogo friulano, giunto al termine del suo secondo mandato, aveva presentato le dimissioni il 29 dicembre scorso. Il 18 gennaio 2018 gli è subentrato il già vicesindaco, Carlo Giacomello, che resterà in carica fino alle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo del consiglio comunale ad aprile.
De Boer a Mou, un mld speso e gioca cosìIl portoghese l’aveva definito “peggior tecnico della Premier”

ROMA14 marzo 201811:48

– ROMA, 14 MAR – L’occasione di vendicarsi è arrivata nel giro di 48 ore e Frank De Boer l’ha colta al volo. A Josè Mourinho, che l’aveva definito “il peggior tecnico nella storia della Premier League”, l’olandese ha replicato: “ha speso quasi un miliardo di sterline e le sue squadre giocano così”. Lo schizzo di veleno è partito pochi minuti dopo l’eliminazione dalla Champions del Manchester United ad opera del Siviglia, capace di vincere 2-1 all’Old Trafford. La polemica tra Mourinho e De Boer era iniziata con le critiche di quest’ultimo allo SpecialOne per la gestione del giovane attaccante dello United, Marcus Rushford: “Peccato sia allenato da Mourinho”. Il portoghese non aveva gradito replicando: “De Boer – cinque partite, cinque sconfitte e zero gol con il Crystal Palace – dice che non è un bene per Rashford avere un allenatore come me perché la cosa più importante per me è vincere. Se fosse stato allenato da lui, invece, avrebbe imparato solo come si perde”.
Raccattapalle Roma perdona FerreyraAttaccante Shakhtar: “Mi scuso per la reazione che ho avuto”

ROMA14 marzo 201812:57

– ROMA, 14 MAR – “E’ stato solo un gesto di rabbia incontrollata da parte del giocatore. È un essere umano anche lui”. Con queste parole su Instagram il raccattapalle della Roma, Matteo Cancellieri, ‘assolve’ il giocatore dello Shakhtar Facundo Ferreyra che ieri sera lo ha spintonato nel corso del secondo tempo della gara di Champions League all’Olimpico. Il 16enne, che gioca nelle giovanili della squadra giallorossa (è attaccante dell’Under 16), dopo il colpo è caduto sui tabelloni pubblicitari. “Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati.
Tutto bene per fortuna” spiega Cancellieri, che ha ricevuto sempre via social anche le scuse dell’attaccante argentino: “Voglio congratularmi con tutta la Roma per la meritata qualificazione ai quarti di Champions. Allo stesso tempo, voglio esprimere le mie scuse per la reazione che ho avuto col raccattapalle durante la partita. Ho avuto l’opportunità di scusarmi personalmente a fine partita, ma vorrei estendere le scuse a tutti i giallorossi cui auguro buona fortuna in Champions”.
Nicchi, Var è ok “indietro non si torna”N.1 Aia “polemiche ci saranno sempre, noi lavoriamo al meglio”

ROMA14 marzo 201813:38

– ROMA, 14 MAR – “Le polemiche ci saranno sempre e noi lavoriamo tutti i giorni per migliorare, ma io sono molto soddisfatto della Var: indietro non si torna”. Queste le parole del presidente dell’Associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, in merito alle polemiche in particolare della Lazio sull’utilizzo della tecnologia in campo. “Le polemiche vengono fuori perché tutte le domeniche si giocano 11.000 partite – ha aggiunto il capo dell’Aia a margine della presentazione dei 120 anni della Figc – Se non si giocasse non ci sarebbero né polemiche e né discussioni. Noi ci preoccupiamo solo di fare le cose al meglio, migliorando tutto quello che è possibile. Poi ognuno farà le proprie valutazioni”. Quanto all’annunciata protesta dei tifosi della Lazio davanti alla Figc domenica, Nicchi glissa: “Non sono argomenti di mia competenza, ci penserà chi di dovere”.
Fabbricini, il calcio è storia del Paese120 anni Figc: “Lavoriamo per rinforzare legame con la gente”

ROMA14 marzo 201813:45

– ROMA, 14 MAR – “Festeggiamo 120 anni che sono anche la storia del nostro Paese. La Figc è l’immagine della passione popolare e di un amore sviscerato. Vogliamo festeggiare con grande passione, vogliamo dare una nuova linfa e per questo la Figc ha messo in pratica le condizioni migliori per farlo al meglio”. Il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, saluta così la presentazione del palinsesto di festeggiamenti dei 120 anni della Federazione. Una serie di eventi che dureranno 8 mesi a partire da domani, con tanti testimonial azzurri presenti nei programmi Rai, dai ct Di Biagio e Milena Bertolini ospiti a ‘Uno Mattina’, fino allo stesso Fabbricini, ospite a ’90 Minuto’ e Costacurta a ‘La Domenica Sportiva’. “Nonostante, purtroppo, dopo tanti anni si ripeta quest’anno l’assenza al campionato del mondo dell’Italia – ha aggiunto Fabbricini – il calcio italiano resta espressione d’amore, dobbiamo rinforzare questo legame forte con la gente”.
Sci, Sofia Goggia vince la Coppa del mondo di discesa liberaE’ la seconda italiana a riuscirci nei 50 anni di storia della coppa del mondo dopo Isolde Kostner nel 2001 e 2002

AARE (SVEZIA)14 marzo 201813:27

L’azzurra Sofia Goggia, dopo l’oro olimpico in Corea, ha vinto anche la Coppa del mondo di discesa. E’ la seconda italiana a riuscirci nei 50 anni di storia della coppa del mondo dopo Isolde Kostner nel 2001 e 2002. Alla campionessa di Bergamo è bastato il secondo posto nella cortissima ultima discesa della stagione alle Finali di Aare proprio alle spalle della sua unica rivale, la statunitense Lindsey Vonn che ha vinto (nuovo record di 82 vittorie in coppa del mondo). Terza l’altra statunitense Alice Mackennis. Visualizza su TwitterPaolo Gentiloni (nome visualizzato: PaoloGentiloni)#Libera Italia in cima al mondo! Grazie Sofia #Goggia13:16 – 14 mar 201829782 utenti ne stanno parlandoInformazioni e privacy di Twitter Ads
Goggia ha cosi’ ottenuto complessivamente 509 punti nella classifica di discesa contro i 506 di Vonn, tre soli punti di vantaggio. Per l’azzurra e’ il 21/o podio in carriera, con quattro vittorie, 10 secondi e 7 terzi posti oltre all’oro olimpico ed al bronzo in gigante dello scorso anno ai Mondiali di St. Moritz.”Non ho mai sofferto così nell’attesa della fine di una gara – racconta Goggia – Ma alla fine è andato tutto bene. Dopo l’oro in Corea sapevo che potevo puntare anche a questa coppa, ma non è stato facile – dice l’olimpionica azzurra -. Alla vigilia qualche incertezza l’ho avuta dopo aver saltato una porta nella prova cronometrata. Oggi ho sciato bene e quando ho tagliato il traguardo ed ho visto la luce verde ho capito di essere al comando. Ma ancora doveva scendere Lindsey, che avrebbe avuto addosso tutta la pressione. Ma ce l’ha fatta ed è finita davanti a me per soli sei centesimi: pochi ma moltissimi in una gara così breve”. “E’ stato a questo punto che è cominciata la sofferenza più grande: bastava che qualcuna si fosse infilata tra me e Lindsey ed addio coppa visto che c’erano soli tre punti di differenza. Ho temuto la gara di altre e che magari – ha confessato Sofia – fosse ancora una volta Ester Ledecka a ripetersi a sorpresa come aveva fatto vincendo l’oro in superG in Corea”.

Spia russa, May: ‘Russia colpevole’. E annuncia espulsione 23 diplomaticiHanno una settimana per partire. Tusk: ‘Attacco da Mosca, tema a vertice Ue’
Mosca: decisone ‘del tutto inaccettabile’

LONDRA14 marzo 201816:35

La Russia ha risposto con “disprezzo” e “sarcasmo” all’ultimatum britannico sul caso Skripal e la sola spiegazione è “che lo Stato russo è colpevole”. Così Theresa May alla Camera dei Comuni, la quale annuncia l’espulsione di 23 diplomatici russi per il caso Skripal, il secondo più grande numero di espulsioni nella storia della Gran Bretagna. I diplomatici avranno una settimana per partire, ha detto la premier britannica ai Comuni. L’ex spia russa Serghei Skripal è stata avvelenata a Salisbury assieme alla figlia con agente nervino.

L’ambasciata russa a Londra ha replicato affermando che si tratta di una decisione “del tutto inaccettabile, ingiustificata e miope”, e sostenendo che “tutta la responsabilità per il deterioramento dei rapporti tra Russia e Gran Bretagna ricade sull’attuale leadership politica britannica”.La May ha reso noto di aver revocato ogni prossimo invito o visita del ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in relazione al caso Skripal. Ha inoltre annunciato che non vi saranno delegazioni ufficiali né rappresentanti della famiglia reale ai Mondiali di calcio di Russia 2018.La premier britannica ha anche annunciato provvedimenti legislativi per prendere di mira i patrimoni in Gran Bretagna di uomini d’affari e funzionari russi ritenuti sospetti in relazione al tentato avvelenamento di Skripal. Ha inoltre preannunciato misure restrittive e controlli sui voli privati, sugli ingressi e sui movimenti di queste persone. Inoltre, il governo britannico intende “congelare ogni asset dello Stato russo” che ritenga utilizzabile a scopi ostili.”L’uso” sul suolo europeo “di un agente nervino militare è scioccante” in quanto “minaccia i civili e mette in pericolo il pubblico”. Così un portavoce della Commissione Ue. “Stiamo seguendo la situazione da vicino” e “siamo al fianco della Gran Bretagna per ottenere giustizia, e siamo pronti ad offrire il nostro sostegno se richiesto”, ha aggiunto il portavoce.”L’attacco brutale” con l’agente nervino “ispirato, molto probabilmente da Mosca” sarà “in agenda del vertice Ue della prossima settimana”. Lo annuncia su Twitter il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, che ha espresso la sua “piena solidarietà” alla premier britannica Theresa May per l’accaduto.Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu terrà questo pomeriggio alle 15 locali – le 20 in Italia – una riunione sull’attentato che si è svolto a Salisbury, in Inghilterra, il 4 marzo, con il tentato omicidio dell’ex spia russa Serghei Skripal e di sua figlia Yulia. L’incontro è stato chiesto dalla Gran Bretagna, che aggiornerà i Quindici sugli sviluppi.

Adesivi antisemiti a Udine contro l’ex sindaco Honsell E’ candidato alle elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia – LA FOTO

UDINE14 marzo 201814:05

Adesivi raffiguranti l’ex sindaco di Udine, il matematico Furio Honsell, oggi candidato alle elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia, in divisa da deportato e la scritta “Furio Honsell, sindaco di Auschwitz” sono stati affissi in alcune strade del centro storico cittadino. A segnalarli, al Comune di Udine, sono stati i cittadini. Negli adesivi l’ex sindaco appare vestito con la casacca dei deportati nei campi di concentramento ma ha sul petto il logo dell’Anpi, l’Associazione nazionale dei partigiani italiani, a cui Honsell è stato vicino. Gli adesivi sono stati notati in via San’Agostino e in piazza Primo Maggio, nel centro storico di Udine. L’ex sindaco del capoluogo friulano, giunto al termine del suo secondo mandato, aveva presentato le dimissioni il 29 dicembre scorso. Il 18 gennaio 2018 gli è subentrato il già vicesindaco, Carlo Giacomello, che resterà in carica fino alle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo del consiglio comunale ad aprile.
Proteste a Casa Bianca contro armiPer ricordare 17 vittime scuola Parkland un mese dopo strage

WASHINGTON14 marzo 201815:36

– WASHINGTON, 14 MAR – Ad un mese esatto dalla strage nel liceo di Parkland, Florida, gli studenti delle scuole americane tornano a protestare contro le armi manifestando davanti alla Casa Bianca e a Capitol Hill o con altre iniziative nelle scuole. Gli alunni hanno in programma di stare in silenzio davanti alla residenza presidenziale per 17 minuti, tanti quante sono state le vittime del massacro di Parkland. Poi marceranno verso il Campidoglio, davanti al quale ieri sono state disseminate circa 7000 paia di scarpe come ‘memorial’ dei ragazzi uccisi nelle sparatorie di massa nelle scuole dopo quella del 2012 alla Sandy Hook elementary School di Newtown, Connecticut. In molte scuole del Paese gli studenti progettano di uscire e camminare o restare distesi nei campus per 17 minuti per ricordare le vittime di Parkland. Il 24 marzo invece e’ prevista una grande marcia alla Casa Bianca.
Cane spedito per errore in Giappone invece che KansasUn’altra grana per United Continental dopo quello della morte di un’altro Fido

NEW YORK14 marzo 201817:26

Un’altra grana per United Continental. Dopo l’incidente del cane morto in volo perché costretto dall’equipaggio a viaggiare nelle cappelliere, la compagnia aerea ha spedito un cane destinato a Kansas City in Giapponese. Il pastore tedesco di 10 anni doveva volare dall’Oregon al Kansas: quando i proprietari sono andati a prenderlo si sono visti recapitare un altro cane. Dopo alcune ricerche e’ stato chiarito che il loro pastore tedesco era stato spedito per errore in Giappone, dove avrebbe dovuto essere invece spedito l’altro cane che la famiglia si è vista recapitare.
Sci: svizzero Feuz vince coppa discesaNorvegese Svindal gli è dietro

AARE (SVEZIA)14 marzo 201817:26

Lo svizzero Beat Feuz – 31 anni e campione del mondo a ST. Moritz – ha vinto matematicamente la sua prima coppa del mondo di discesa.
Mentre è ancora in corso ad Aare l’ultima libera della stagione, il norvegese Aksel Svindal, unico possibile rivale dello svizzero, è infatti arrivato alle spalle di Feuz che diventa cosi irraggiungibile.
L’amica geniale, arrivano le prime immagini ufficialiElena e Lila bimbe, debuttanti Elisa Del Genio e Ludovica Nesti

ROMA14 marzo 201817:46

Una più alta con i capelli, la carnagione e gli occhi più chiari, l’altra più bassina e olivastra, occhi neri, calzettoni allungati, alle caviglie scarpe con le stringhe, l’ambiente è un interno cupo. Le bambine stringono in mano entrambe la loro bambola di pezza, ma sono vestite con abiti di merletto bianchi, come si usava all’epoca.Sono state diffuse le prime immagini ufficiali de L’amica geniale, la serie in otto episodi diretta da Saverio Costanzo (Private, La solitudine dei numeri primi, Hungry Hearts), tratta dal best seller L’amica geniale, il primo libro della quadrilogia di Elena Ferrante, edita in Italia da E/O. Le riprese della serie sono in corso a Caserta. In scena oltre 150 attori e 5000 comparse. Un casting durato otto mesi, durante i quali sono stati provinati quasi 9000 bambini e 500 adulti da tutta la Campania. Attori professionisti e non professionisti, piccoli reclutati nelle scuole di tutti i quartieri.A interpretare Elena e Lila bambine, sono rispettivamente Elisa Del Genio e Ludovica Nasti. Giovanissime protagoniste per la prima volta sullo schermo, mentre Margherita Mazzucco e Gaia Girace saranno le due protagoniste adolescenti. Imponente il lavoro di ricostruzione del Rione: la troupe tecnica della produzione, composta da 150 persone, ha creato 20 mila metri quadrati di set costruiti in oltre 100 giorni di lavorazione. In questi mesi hanno costruito 14 palazzine, 5 set di interni, una chiesa e un tunnel. I costumi saranno circa 1500, tra realizzazioni originali e di repertorio.L’Amica Geniale è una serie HBO-RAI Fiction e TIMVISION, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango in co-produzione con Umedia Production. Tutti gli episodi saranno diretti da Saverio Costanzo. Il soggetto e le sceneggiature sono di Elena Ferrante, Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo. Jennifer Schuur è il produttore esecutivo. FremantleMedia International è il distributore internazionale.

Costacurta, Ancelotti è sotto contrattoVicecommissario Figc “novità su prossimo ct non prima di aprile”

ROMA14 marzo 201814:05

– ROMA, 14 MAR – “Fino ad aprile non ci saranno novità sul ct. Ancelotti? Ha aperto alla panchina della nazionale, ma è sotto contratto”. Il vice commissario della Figc, Alessandro Costacurta, fa il punto sulle consultazioni che dovranno portare alla nomina del prossimo commissario tecnico della Nazionale italiana. Da ultima, l’apertura dell’allenatore emiliano, Costacurta specifica: “Carlo è un carissimo amico e ci sentiamo spesso, ultimamente un po’ meno altrimenti tutti mi domandano sempre del ct…”.
Wenger avverte, col Milan sarà difficileTecnico Arsenal: “il risultato dell’andata non importa”

LONDRA14 marzo 201817:26

Prima il Milan, poi la coppa: l’Arsenal alza l’asticella delle ambizioni e inquadra l’Europa League come obiettivo per salvare una stagione diversamente fallimentare. Staccati dal vertice in Premier League – lontani 33 punti dal Manchester City, -12 dal quarto posto – i Gunners devono puntare tutto sul cammino europeo.
Ma nonostante la vittoria di San Siro, Arsene Wenger è il primo a sapere che il cammino è ancora lungo. “Non importa (il risultato dell’andata, ndr), dobbiamo fornire la prestazione che ci si aspetta da noi, dare sempre il meglio – le parole del tecnico alsaziano -. Questa competizione è molto difficile, ci sono ottime squadre: Milan, Borussia Dortmund, Atletico Madrid, tante buone squadre francesi”.
All’Emirates stadium l’Arsenal potrà contare su tutti i titolari, ad eccezione di Alexandre Lacazette, fin qui una delle delusioni della stagione.
Europa League: Lazio partita per KievImmobile e Felipe Anderson festeggiati a Fiumicino

FIUMICINO (ROMA)14 marzo 201817:25

La Lazio è partita per Kiev. I biancocelesti, che domani affronteranno la Dinamo nella partita di ritorno degli ottavi di finale di Europa League, sono partiti alle 15.20 dall’aeroporto di Fiumicino con un volo charter dell’Ukraine International Airlines. Volti sorridenti e distesi allo scalo romano, dove la squadra è giunta intorno alle 14.20. Assai festeggiati da operatori aeroportuali ed un gruppo di studenti in partenza il capocannoniere della Serie A, Ciro Immobile, e Felipe Anderson, ultimo ad entrare all’interno del Terminal 3 prima dei controlli di sicurezza. Una trasferta difficile per i biancocelesti che partono dal 2-2 dello Stadio Olimpico e sono reduci dall’analogo risultato a Cagliari, raggiunto in extremis dal goal di tacco del bomber Immobile.
Premier: Kane out, fermo sei settimaneAttaccante Tottenham si era infortunato lo scorso week end

ROMA14 marzo 201817:24

Harry Kane dovrà restare lontano dai campi per sei settimane. L’infortunio alla caviglia destra patito lo scorso weekend dall’attaccante del Tottenham nel match contro il Bournemouth, scrivono oggi i media britannici, si è rivelato meno grave del previsto (si temeva una lesione dei legamenti), anche se il prolificissimo n.10 degli Spurs potrà tornare ad allenarsi con la squadra non prima di aprile per tornare a giocare “al massimo, fra sei settimane”. Quindi salterà anche l’amichevole con l’Italia in programma a fine mese.
Calcio: match fixing fa tappa a UdineGerolin “Ragazzi oltre a lealtà devono avere conoscenze rischi”

ROMA14 marzo 201816:08

– ROMA, 14 MAR – Il progetto “Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive”, promosso dalla Lega Serie A, Sportradar e l’Istituto per il Credito Sportivo, ha fatto tappa oggi a Udine. Il club ha partecipato in due sessioni differenti, insieme ai dirigenti e allo staff tecnico, ai workshop di formazione condotti dall’avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar, che ha spiegato agli atleti il fenomeno del match-fixing in tutte le sue forme, illustrandone rischi e conseguenze. In un mondo complesso come quello del calcio professionistico – ha spiegato il ds dell’Udinese, Manuel Gerolin – non basta più trasmettere ai ragazzi i valori della correttezza ma vanno aiutati a comprendere anche quelle situazioni in cui potrebbero trovarsi loro malgrado. Sulla base dei principi fondamentali della lealtà sportiva vanno aggiunte quelle conoscenze specifiche per proteggere i ragazzi per primi, e di conseguenza tutto il sistema calcio, da persone senza scrupoli come i fixers”.
Giudice Serie B: una giornata a MbayeDecisione dopo i recuperi disputati ieri

ROMA14 marzo 201816:11

– ROMA, 14 MAR – Dopo i due recuperi delle gare di ieri del campionato di Serie B disputati ieri, il giudice sportivo ha squalificato per un turno Mbaye del Carpi.
Fifa revoca sospensione PakistanFedercalcio pakistana potrà votare per scelta Mondiale 2026

ZURIGO14 marzo 201817:00

– ZURIGO, 14 MAR – La Fifa ha revocato la sospensione alla Federcalcio del Pakistan, che era stata imposta a ottobre per le indebite interferenze di terze parti nella sua gestione, cosa proibita dello statuto. La decisione è stata assunta a seguito del ritorno al pieno controllo delle politica federale dopo la nomina di un amministratore nominato dal tribunale. Le squadre e i funzionari pakistani potranno ora riprendere a partecipare alle manifestazioni e agli incontri internazionali, incluso il voto per decidere il Paese ospitante i prossimi Mondiali del 2026, che si deciderà il 13 giugno a Mosca: si dovrà decidere tra la candidatura congiunta di Canada, Messico e Stati Uniti e quella del Marocco. La nazionale del Pakistan si trova attualmente al numero 203 del ranking mondiale, su 211 membri.
Fifa, Grecia rischia sanzioniDelegazione a Atene: “Siamo al limite, squalifica non impossibile

ATENE14 marzo 201817:56

Il calcio greco potrebbe essere bandito dalle competizioni internazionali dopo i ripetuti episodi di violenza che hanno indotto il governo ellenico a fermare il campionato. Lo ha fatto sapere Herbert Huebel, uno degli inviati della Fifa giunto ad Atene per monitorare la situazione alla luce dell’ultimo increscioso episodio accaduto durante Paok-Aek.
“Il calcio in Grecia è arrivato al limite, quello che è successo è inaccettabile – ha osservato il dirigente, aggiungendo che la sospensione delle squadre e delle nazionali dalle competizioni internazionali “non è una cosa impossibile”. “Tutti amiamo il calcio ma non è pensabile che le persone non possano andare allo stadio per paura”, ha detto Huebel. Dopo i colloqui di oggi, il presidente della Federcalcio greca Evangelos Grammenos ha detto che la Lega prenderà posizione contro al violenza e per la sicurezza negli stadi entro il 23 marzo, dopo di che il governo dovrà decidere se rivedere o meno la sua decisione di fermare il campionato.
Sette anni di guerra in Siria, la pace è un miraggioIl conflitto sempre più sanguinoso davanti a un mondo impotente

14 marzo 201819:39

Altre decine di civili uccisi dai bombardamenti, centinaia di migliaia sotto assedio, ridotti alla fame e privi di cure mediche. Le notizie che anche oggi arrivano dalla Siria sono diventate la normalità per un Paese che da sette anni è dilaniato da una guerra civile ed è diventato terreno di battaglia per jihadisti e potenze straniere, mentre nessuna iniziativa diplomatica o le risoluzione dell’Onu riescono a mettere fine alla carneficina. Era il 15 marzo del 2011 quando a Damasco si svolse il primo inedito corteo di protesta contro il regime, accompagnato da una massiccia manifestazione a Daraa, nel sud, dove il mese prima alcuni studenti di una scuola superiore erano stati arrestati per aver tracciato su un muro slogan contro il prdamascoesidente Bashar al Assad. I poteri di uno Stato repressivo, non abituati a fare i conti con una contestazione aperta, reagirono con la violenza e in pochi mesi lo scontro degenerò in una spirale inarrestabile.

É morto Stephen Hawking, esattamente 130 anni dopo la nascita di EinsteinL’astrofisico di fama mondiale si è spento all’età di 76 anni nella sua abitazione.

14 marzo 201819:23

Il mondo della scienza è a lutto. É morto Stephen Hawking, uno dei cosmologi più celebri degli ultimi decenni per le sue teorie sui buchi neri e l’origine dell’universo, e uno dei ricercatori che più hanno fatto discutere per le affermazioni al confine tra cosmologia e religione, come quella secondo cui si può spiegare la nascita dell’universo senza l’intervento di Dio. E proprio sulla sua lapide – ha detto all’ANSA Remo Ruffini, direttore del Centro Internazionale per la Rete di Astrofisica Relativistica (IcraNet) e presidente del Centro Internazionale di Astrofisica Relativistica (Icra) – avrebbe voluto la formula di massa, ossia la formula matematica che misura l’energia emessa dai buchi neri al momento della loro nascita, una sorta di vagito di quei giganti cosmici. Era accaduto, ha proseguito Riffini che che ha collaborato a lungo con Hawking e che ha elaborato con lui e con il matematico Roy Kerr quella formula, anche “dopo un seminario che avevo tenuto a Cambridge ed ero stato invitato a cena a casa di Hawking insieme a Kerr”.A quel desiderio di Hawking, Ruffini e Kerr avevano risposto, scherzando, che quella formula apparteneva a tutti e tre. Ruffini ricorda inoltre i complimenti che lui e Kerr fecero a Hawking per la sua casa, ai quali Hawking rispose che l’aveva costruita lui, una battuta che dimostra la grande ironia e leggerezza con cui ha sempre affrontato la vita. “Con la sua ironia e la sua serenità – ha detto ancora l’astrofisico italiano – Hawking per me è stato un esempio di vita unico e sorprendente”. Uno dei ricordi più vivi è “il sorriso che aveva negli occhi e il grande affetto tra noi, che ha permeato la mia vita in tutti questi anni”.

Hawking morto a 130 anni dalla nascita di Einstein
Un’altra curiosità che riguarda il più celebre degli astrofisici contemporanei è che è morto esattamente a 130 anni dalla nascita di Albert Einstein. Il padre della teoria della relatività era infatti nato il 14 marzo 1879. Non è la prima coincidenza del genere nella vita di Hawking, che era nato a Oxford l’8 gennaio 1942: una data che, come egli stesso teneva moltissimo a precisare, segnava 300 anni esatti dalla morte di un altro gigante dell’astronomia, Galileo Galilei, che si era spento ad Arcetri l’8 gennaio 1642.

Se ne è andato all’età di 76 anni, dopo avere sfidato fin dall’adolescenza la forma di atrofia muscolare progressiva che progressivamente lo aveva costretto alla paralisi. Una sedia a rotelle progettata su misura e un computer con sintetizzatore vocale sono i mezzi che gli hanno permesso di comunicare con il mondo. Lo scienziato vrebbe voluto sulla sua lapide la formula di massa, ossia la formula matematica che misura l’energia emessa dai buchi neri al momento della loro nascita, una sorta di vagito di quei giganti cosmici, secondo quanto riferisce all’ANSA Remo Ruffini, direttore del Centro Internazionale per la Rete di Astrofisica Relativistica (IcraNet) e presidente del Centro Internazionale di Astrofisica Relativistica (Icra), che ha collaborato a lungo con Hawking e che ha elaborato con lui e con il matematico Roy Kerr quella formula.

Con la stessa determinazione ha sfidato la fisica del suo tempo e ha dato alla cosmologia un’impronta decisiva: grazie a lui i buchi neri hanno smesso di essere un’ipotesi fantasiosa e una delle sue convinzioni più ferme vedeva nella colonizzazione dello spazio la speranza di sopravvivenza dell’umanità.

Nato a Oxford l’8 gennaio 1942 (esattamente 300 anni dopo la morte di Galileo Galilei, come ha sempre tenuto a precisare) Hawking ha sempre descritto se stesso come un bambino disordinato e svogliato, tanto che ha imparato a leggere solo all’età di 8 anni. Le cose hanno preso una piega diversa quando gli à stata diagnosticata la malattia. In quel momento “ogni cosa è cambiata: quando hai di fronte l’eventualità di una morte precoce, realizzi tutte le cose che vorresti fare e che la vita deve essere vissuta a pieno”, diceva.

L’ironia di Hawking e la partita a poker con i fisiciL’universo aveva da sempre esercitato su di lui un enorme fascino e nel 1963 questa passione lo aveva portato all’università di Cambridge. Gli anni tra il 1965 e il 1975 sono stati scientificamente tra i più produttivi della sua vita: è allora che ha scritto il suo libro più famoso: “Dal Big Bang ai buchi neri, breve storia del tempo”. Sempre a Cambridge, dal 1976 al 30 settembre 2009 ha occupato la cattedra che era stata di Isaac Newton.

Le sue ricerche sui buchi neri hanno permesso di confermare la teoria del Big Bang, l’esplosione dalla quale è nato l’universo. Dagli anni ’70 ha cominciato a lavorare sulla possibilità di integrare le due grandi teorie della fisica contemporanea: la teoria della relatività di Einstein e la meccanica quantistica. Le sognava riunite nella “teoria del tutto”, che nel 2014 ha ispirato il film di James Marsh dedicato a Hawking.

Una delle teorie più recenti che il fisico e cosmologo britannico aveva formulato con il fisico Thomas Hertog, del Cern di Ginevra, prevede che l’universo non abbia avuto un inizio e una storia unici, ma una moltitudine di inizi e di storie diversi. La maggior parte di questi mondi alternativi sarebbe però scomparsa molto precocemente dopo il Big Bang, lasciando spazio all’universo che conosciamo.

 

D’Amico (Inaf), le ricerche hanno gettato una nuova luce sull’universo –  “Quello che mi ha sempre colpito di più è la caratteristica formidabile di lui come uomo, la dimostrazione vivente che il pensiero trascende la materia”. Così commenta per l’Ansa Nichi D’Amico, il presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), nel giorno della scomparsa di Stephen Hawking.  “È diventato uno dei principali studiosi di cosmologia del mondo, nonostante le sue difficili condizioni fisiche”, aggiunge D’Amico. Uno dei suoi contributi scientifici più importanti è stato senza dubbio il grande lavoro sui buchi neri e sulla radiazione che prende il suo nome, la radiazione di Hawking, che lo ha reso celebre. “Le sue indagini e le sue eccezionali doti intellettuali ci hanno permesso di gettare una nuova luce sull’universo”, dichiara il presidente dell’Inaf. “È anche grazie a lui e alla sua incessante attività di divulgazione al pubblico se oggi concetti come ‘buco nero’ o ‘spaziotempo’ ci sono più familiari”. D’Amico aggiunge che un altro aspetto interessante è che spesso nei lavori di Stephen Hawking si affronta il tema di un creatore o di un atto creativo per l’origine dell’universo. Hawking si è sempre dichiarato agnostico e ha sempre sostenuto che non è necessario un creatore per spiegare la nascita del cosmo, “ma si poneva ugualmente il problema, e questo – conclude – è interessante”.Theresa May rende omaggio a una mente straordinaria “Il professor Stephen Hawking è stata una mente brillante e straordinaria, uno dei grandi scienziati della sua generazione”. Theresa May, primo ministro britannico, ricorda con questa parole via Twitter il celebre astrofisico di Cambridge, gloria dell’accademia del Regno Unito, scomparso a 76 anni. “Il suo coraggio, il suo senso  dell’umorismo e la determinazione di ottenere il massimo dalla vita sono stati – prosegue May – un’ispirazione. La sua eredità non sarà dimenticata”.

In loving memory of Stephen Hawking. It was an honor to have him on The Big Bang Theory. Thank you for inspiring us and the world.590 mila9 mila202 mila

La MotoGp riparte dal Qatar, tutti contro Honda MarquezRossi-Dovi ci riprovano, Aprilia si rinnova. Prima in Thailandia

ROMA14 marzo 201820:08

Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e tutti gli altri big alla rincorsa di Marc Marquez, campione 2017 della MotoGp e favorito di diritto anche per un 2018 che si annuncia pronto a regalare spettacolo e emozioni. A ospitare il via del Circus delle due ruote sarà il deserto di Doha dove da venerdì 16 marzo la classe regina scenderà in pista per iniziare la stagione con le prime prove libere. Nove mesi di show e 19 GP con la novità della Thailandia faranno volare il paddock da un continente all’altro fino al gran finale di Valencia.
I numeri dicono che, per la metà delle volte, il vincitore a Losail ha poi fatto suo il titolo iridato. Statistiche che però non colgono una realtà molto più complessa: negli ultimi anni il campionato del mondo è stato deciso alla fine e ogni domenica è stata il punto zero. Maverick Vinales (Yamaha) è stato il vincitore del 2017 sulla pista nel deserto. Un successo arrivato dopo l’impressionante dominio del precampionato. Altre vittorie, ma poi una stagione che è cambiata in peggio tra gli alti e bassi di una M1 imperfetta. I test di avvicinamento al primo GP hanno fatto tornare qualche fantasma, da scacciare al più presto per non rivivere i momenti negativi della stagione scorsa.
Discorso analogo per Valentino Rossi, la leggenda del team ufficiale di Iwata ha vinto e collezionato una lunga serie di podi a Losail come il terzo posto dell’anno scorso. Chiamato a fare la storia è anche l’altro big italiano Dovizioso dopo la super annata appena passata che lo ha portato ad un passo da un insperato trionfo: un anno fa non in molti avrebbero scommesso sul forlivese della Ducati come candidato alla vittoria finale. Invece, il romagnolo ha lottato fino all’ultima gara con Marquez tenendo aperto il sogno Ducati di tornare sul trono della classe regina dopo l’impresa di Casey Stoner nel 2007.
Miglioramenti generali che sono stati raggiunti in casa Suzuki Ecstar. Andrea Iannone ha fatto il ritmo nel secondo giorno di test in Qatar e trovato quel feeling mai avuto nel 2017. La nuova GSX-RR è una evoluzione positiva del prototipo dell’anno scorso e anche Alex Rins, immune dagli incidenti che avevano segnato il suo esordio in MotoGP, ha potuto mettere in pista ottime prestazioni.Si rinnova l’Aprilia Racing Team Gresini che ha recentemente presentato la formazione del 2018 con Aleix Espargaro e Scott Redding pronti ad insidiarsi nelle top 5 forti di una RS-GP radicalmente nuova che beneficerà anche dell’inedito motore proprio dal fine settimana a Doha.Per Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing) l’appuntamento in Qatar è l’inizio di un anno decisivo. Il pilota di Terni su Ducati ufficiale non nasconde l’obiettivo di diventare un corridore del Team per la prossima stagione. Tra lui e Borgo Panigale ci sono 19 GP, dove dare il massimo e migliorare i quattro podi dell’anno scorso a partire da una pista dove non ha mai brillato.Sono quattro i rookie del 2018. Franco Morbidelli, romano, con i colori del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, avrà il battesimo della gara dividendo l’asfalto con il maestro Valentino. Per il campione del mondo Moto2 un precampionato positivo con netti miglioramenti in termini di crono rispetto al contatto iniziale con la grande cilindrata.
Premier slovacco Fico offre dimissioniTre settimane dopo l’omicidio del reporter Jan Kuciak

BRATISLAVA14 marzo 201819:37

Il premier slovacco Robert Fico ha offerto le dimissioni tre settimane dopo l’uccisione del reporter Jan Kuciak che ha aperto una crisi di governo. Le dimissioni saranno presentare domani dal premier.
Mondiali: ct Egitto,c’è problema RamadanGiocatori nazionale digiuneranno il mese prima della fase finale

IL CAIRO14 marzo 201818:04

– IL CAIRO, 14 MAR – L’Egitto in maniera dichiarata, ma anche anche gli altri Paesi islamici che partecipano ai mondiali di calcio in Russia, ha un problema: affinare la preparazione nel mese precedente alla fase finale in Russia rispettando il precetti del digiuno rituale imposto dal Ramadan. La questione l’ha sollevata l’allenatore dell’Egitto, Hector Cuper, ma riguardano anche le nazionali di Arabia Saudita e Iran. Islamici sono pure Marocco, Tunisia e Nigeria e anche il Senegal. “Come posso allenarli a mezzanotte dopo l’Iftar?”, si é chiesto Cuper parlando in talk show tv, riferendosi alla rottura del digiuno che avviene al calar del sole. “E come posso allenarli di giorno senz’acqua e quando non hanno avuto nulla da mangiare?”, ha insistito l’argentino riferendosi al mese di digiuno che quest’anno terminerà attorno al 15 giugno. Sui media ci si interroga se le autorità calcistiche chiederanno una “fatwa”, un editto religioso, che esenti la squadra dal rispettare il digiuno del mese del Ramadan.
Marotta “Figc un sogno ma per il futuro””Favorevole a Var: non è perfezione ma ha corretto tanti errori”

ROMA14 marzo 201818:15

– ROMA, 14 MAR – “Siamo un gruppo di lavoro che ha grande stima reciproca e al di là delle scadenze che sono una cosa formale, la società ha rinnovato la fiducia a tutti noi: ci consideriamo parte integrante di questa società anche per il futuro”. Così l’ ad. della Juventus, Beppe Marotta, a Premium nel prepartita dello Stadium, interpellato sulle voci che lo vorrebbero al vertice della Federcalcio. “Ritengo di non aver ancora ultimato la mia esperienza alla Juve ma per un dirigente che è nel calcio da 40 anni penso che sia il coronamento di un sogno – aggiunge – Però è un discorso per il futuro, in questo momento sono alla Juve, godo della stima del presidente e con Nedved e Paratici abbiamo creato un bellissimo gruppo. Poi quello della Federcalcio è un sogno che potrà realizzarsi più avanti”.
Genoa: Rossi si rivede un tempoLapadula e Galabinov firmano 2-2 in amichevole con Inter Turku

GENOVA14 marzo 201819:02

– GENOVA, 14 MAR – Si rivede Giuseppe Rossi nel Genoa dopo l’infortunio delle scorse settimane. L’attaccante ha giocato bene un tempo nell’amichevole al Signorini contro i finlandesi delll’Inter Turku che militano nella massima serie, si è procurato anche un rigore ma lo ha sbagliato. Il test utilizzato dal tecnico Ballardini per provare tutti gli effettivi finisce 2-2 con reti rossoblù di Galabinov e Lapadula – in rete su azione, cosa che non gli riesce in campionato – che hanno risposto ai gol di Ademi e Furuholm. Nella prima frazione Giuseppe Rossi si è mosso bene ed ha mostrato di essere in buona ripresa. Due i giocatori che non hanno preso parte alla sfida: Izzo che ha svolto comunque attività di campo e Veloso che prosegue il lavoro a parte. Regolarmente in campo, schierato nel primo tempo, Adel Taarabt, anche lui reduce da un infortunio.
Gli allenamenti proseguiranno domani a porte chiuse in vista della trasferta a Napoli.
Champions: 3-1 a Besiktas, Bayern ai 4/iLa squadra tedesca guidata da Heynckes è la settima qualificata

ROMA14 marzo 201819:52

– ROMA, 14 MAR – Il Bayern Monaco batte in trasferta i turchi del Besiktas per 3-1 e si qualifica per i quarti di finale della Champions League. Hanno deciso il confronto, che all’andata si era concluso 5-0 per i tedeschi, i gol di Thiago Alcantara, al 18′ del primo tempo, e l’autorete di Gonul, al 1′ della ripresa. Sempre nel secondo tempo, al 14′, il gol della bandiera della squadra di Istanbul, con Vagner Love, e il tris ospite di Sandro Wagner al 39′. La squadra tedesca di Jupp Heynckes è la settima qualificata per i quarti.
Gattuso: dobbiamo provarci per la magliaTecnico Milan: nel calcio nulla di più bello che cambiare storia

LONDRA14 marzo 201820:00

– LONDRA, 14 MAR – Sfavoriti ma non battuti, Gennaro Gattuso assicura che il suo Milan non è a Londra per “fare una pasquetta”. Metabolizzata la pesante sconfitta dell’andata, il tecnico rossonero spera in “una partita diversa” domani sera all’Emirates stadium. “Noi siamo nati pronti – le parole di Gattuso, nella conferenza stampa della vigilia -. Sappiamo che è difficile, ma nel calcio, come nello sport, non c’è cosa più bella di cambiare la storia e i pronostici. Lo dico ormai da una settimana, non siamo venuti qui per fare pasquetta”. Se in Premier League l’Arsenal è attardato, lontano 12 lunghezze dalla zona Champions, in Europa League la squadra di Arsene Wenger è tra le favorite per la vittoria finale. “Si sapeva che sono una squadra di grande qualità – ha aggiunto Gattuso -, e non li abbiamo mai sottovalutati. Sappiamo che sarà difficile, a San Siro ci hanno devastati nel primo tempo sotto tutti i punti di vista. Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita. Ma per la maglia che indossiamo, abbiamo il dovere di provarci”.
Napoli: Sarri lavora sulla psicologiaGrana Younes: ‘Nessuna firma’. Legale azzurri: ‘Ce ne sono 31′

NAPOLI14 marzo 201820:33

– NAPOLI, 14 MAR – E’ incentrato soprattutto sulla psicologia il lavoro di Maurizio Sarri nell’avvicinamento alla sfida con il Genoa. Il pareggio con l’Inter è coinciso con il sorpasso della Juve che ora ha preso il largo con la vittoria sull’Atalanta. Ora i punti di distacco sono 4 e sarebbe fatale se la squadra si lasciasse andare. Proprio per questo il tecnico nella seduta di allenamento insiste molto sull’aspetto tattico.
A Castel Volturno, Sarri ha messo sotto pressione prima la difesa e poi l’attacco. La società è impegnata ad affrontare il problema sollevato dalle dichiarazioni di Younes, prelevato dall’Ajax a gennaio e tornato precipitosamente in Olanda dopo le visite mediche. Il calciatore ha detto fra l’altro: “Con la società azzurra non ho firmato nulla”. Pronta la risposta del Napoli, attraverso il suo legale, Mattia Grassani: “Le dichiarazioni di Younes sono stupefacenti. Si potrebbe quasi sorridere se non ci fosse di mezzo un contratto per un totale di 31 firme.
Allegri: scudetto non è ancora vinto’Chi spero di prendere in Champions? Non il Barcellona’

ROMA14 marzo 201820:39

– ROMA, 14 MAR – “Dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi per la vittoria e per non aver subito. Non è facile giocare contro l’Atalanta, che è una grande squadra, molto fisica ed è difficile da battere. I numeri che stiamo facendo sono importanti, ma non abbiamo ancora vinto niente. Dobbiamo pensare alla prossima sfida”. Così Massimiliano Allegri, a Premium sport, dopo la vittoria sull’Atalanta. “Dobbiamo vivere questo finale di stagione in modo sereno – prosegue – con entusiasmo, ma senza esaltarci. Non possiamo permetterci dei passi falsi, perché il Napoli è ancora lì”, aggiunge il tecnico prima di affrontare il tema Champions: “Quale squadra non voglio incontrare? Sono otto anni che prendo il Barcellona, spero in un anno di riposo. La squadra favorita è il Real Madrid, perché sta crescendo tecnicamente e fisicamente e in Liga non ha più chance di vincere”, chiude Allegri che fa “i complimenti alla Roma per il passaggio del turno. Per il calcio italiano è un risultato molto importante”.
Champions: 3-0 a Chelsea,Barca ai quartiMessi firma una doppietta,Dembelé completa l’opera dei blaugrana

ROMA14 marzo 201822:39

– ROMA, 14 MAR – Il Barcellona batte il Chelsea 3-0 (andata 1-1) e diventa l’ottava squadra a qualificarsi per i quarti di finale della Champions League. Di Messi al 3′ del primo tempo e al 23′ della ripresa, di Dembelé (su passaggio dello stesso Messi) al 20′ del primo tempo, i gol che hanno deciso il confronto del Camp Nou.
Indian Wells: Del Potro ok, Cilic fuoriTra le donne accedono ai quarti Halep e Pliskova

14 marzo 201817:23

Juan Martin Del Potro ha guadagnato gli ottavi al torneo di Indian Wells a spese dello spagnolo David Ferrer battuto in due set (6-4, 7-6/3). A contendere all’argentino l’accesso ai quarti di finale sarà il connazionale Leonardo Mayer, che ha sconfitto il giapponese Taro Daniel (6-4, 6-1). Il terzo turno è stato fatale anche a Marin Cilic. Il croato, numero due del tabellone, è stato battuto, con un doppio 6-4, dal tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 37 del ranking.
Nel tabellone femminile Simona Halep è sulla buona strada per conservare la prima posizione della classifica mondiale dopo aver sconfitto la cinese Wang Qiang (7-5, 6-1) nel quarto turno.
Prossima avversaria della rumena sarà Petra Martic. La croata ha sconfitto la ceca Marketa Vondrousova (6-3, 7-6/4). E’ invece passata ai quarti la connazionale Karolina Pliskova, numero 5 del ranking e del seeding, che ha battuto 6-1, 7-6/2 la statunitense (di origini russe) Amanda Anasimova.
F1: Hamilton, voglio il 4/o titolo’Contratto? Firmerò’. Bottas: qui grande fame di vittorie

TORINO14 marzo 201817:27

“Non c’è ancora niente di ufficiale, ma nell’arco di questa stagione firmerò il nuovo contratto con la Mercedes. Ci stiamo parlando, il clima tra me e il team è molto rilassato, c’è la volontà di continuare e troveremo un terreno comune per l’accordo”. Così il campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton, oggi nella sede della Petronas, la società di lubrificanti fornitrice della Mercedes che ha un centro di ricerca a Santena (Torino). “Non ci accontentiamo, partiamo per vincere anche questo titolo mondiale (che sarebbe il quinto consecutivo per la scuderia, 3 di Hamilton e 1 di Rosberg, ndr). Nel team c’è voglia continua di progredire, nessuno si ferma, c’è ancora tanto a ottenere”.
Valtteri Bottas è alla seconda stagione alla Mercedes: “L’anno scorso dovevo conoscere l’ambiente e le persone – ha detto il pilota finlandese – ho imparato tanto, ora mi sto concentrando sulle prestazioni. In questo team c’è sempre grande fame di vittorie, non ne abbiamo mai abbastanza”.
Rally:Basso si’scalda’ per stagione 2018Campione Europeo Ter tra esaminatori semifinali GF motori Siena

ROMA14 marzo 201814:41

– ROMA, 14 MAR – Il Campione Europeo TER Giandomenico Basso sta definendo i programmi per la stagione 2018 Il pluri Campione italiano ed europeo Giandomenico Basso sta definendo in questi giorni il suo programma per la stagione rally 2018. Sono molte le proposte che gli sono state presentate e la scelta – come spiega il suo entourage – non sarà certo facile. Proprio per questa ragione, Basso salterà il primo appuntamento del Campionato Italiano Rally, il 41° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio che si disputerà nei giorni 23 e 24 marzo. Basso sarà invece presente nella veste di Esaminatore alla Semifinale di Aci Rally Italia Talent che si svolgerà sul Circuito di Siena di Castelnuovo Berardenga nei giorni 22/23/24 marzo. Dopo 9 selezioni regionali gli ammessi alla Semifinale si giocheranno quindi sul Circuito di Siena la partecipazione alla Finale che si disputerà nei giorni 13/14/15 aprile all’Autodromo Internazionale d’Abruzzo di Ortona sempre con le affidabili e performanti Abarth 595 Competizione e Abarth 124 Spider.
Universiadi: Fisu, Napoli ce la faràVandenplas,ottimi segnali arrivo commissario esperienza del Coni

NAPOLI14 marzo 201814:44

– NAPOLI, 14 MAR – “Siamo alla stretta finale. Se tutti lavorano e vengono bandite le gare Napoli ce la farà di sicuro”.
Lo ha detto all’ANSA Marc Vandenplas, direttore della Fisu per l’Universiade 2019 di Napoli. Vandenplas in questi giorni è a Napoli per una serie di riunioni con i vertici dell’Aru, l’agenzia regionale delle Universiadi, e con il commissario per l’evento, il prefetto Maria Latella. “Abbiamo avuto – spiega il dirigente belga – dei problemi con le gare perché sono appalti pubblici e di solito impiegano tempo e per questo dopo le riunioni che abbiamo avuto con la Fisu e la Regione e il Comune di Napoli abbiamo deciso di avere un commissario per far andare tutto più veloce e vediamo che ora ci sono degli ottimi segnali.
Anche il Coni ci sta aiutando, ora non dobbiamo perdere altro tempo e dobbiamo bandire le gare il più presto possibile. Parlo del reclutamento del personale, sugli impianti, sui diritti televisivi. Se riescono a bandirle nei prossimi mesi possiamo avere una bella edizione delle Universiadi”.
Fabbricini, mi aspettavo 2 club ai quartiChampions: ‘Avevo più dubbi su Juve, dimostrato forza società’

ROMA14 marzo 201817:24

“Due squadre italiane nei quarti di Champions? Me lo aspettavo, ero molto fiducioso”. Lo dice il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, commentando la qualificazione di Juventus e Roma ai quarti di Champions League, un fatto che non accadeva da 11 anni per l’Italia. “Avevo qualche dubbio in più sulla Juve – dice – che ancora una volta ha dimostrato grande forza societaria e grande capacita di saper affrontare ostacoli. Non a caso vince titoli: la forza della società si manifesta proprio con gli atteggiamenti in campo. Era difficile, impegnativo in uno stadio con un grande tifo, ma la Juve ha superato momenti difficili e ce l’ha fatta”. Per quanto riguarda la Roma “sono molto soddisfatto per la partecipazione popolare – conclude Fabbricini – Rivedere uno stadio Olimpico con quell’entusiasmo è stato molto bello, perché vedere gli spalti semivuoti porta una enorme tristezza. Due squadre vanno nei quarti dopo tanti anni, c’è una forte nobiltà”.
F1: Ferrari ingaggia MekiesDal 20 settembre l’ingegnere francese ‘riferirà al Dt Binotto’

MARANELLO (MODENA)14 marzo 201815:36

– MARANELLO (MODENA), 14 MAR – La Scuderia Ferrari ha annunciato di avere ingaggiato, dal prossimo 20 settembre, l’ingegnere francese Laurent Mekies, fino ad oggi responsabile per la sicurezza per i campionati della federazione internazionale dell’Automobilismo (Fia), da cui si è dimesso e dove era entrato nel 2014 diventando, nel 2017, vicedirettore di gara F1, secondo solo a Charlie Whiting. Ferrari precisa che Mekiese “riferirà del suo lavoro al direttore tecnico Mattia Binotto”. La data di ingaggio arriva al termine di un periodo di sospensione obbligatoria di sei mesi, dopo il precedente impegno.
Golf: Sergio Garcia papà, è nata AzaleaCome la buca 13 dove ha costruito l’impresa al Masters Augusta

ROMA14 marzo 201815:46

– ROMA, 14 MAR – Azalea. E’ questo il nome che Sergio Garcia, insieme alla moglie Angela Akins, ha scelto di dare alla figlia appena nata. In memoria della vittoria più importante sul green, quella ottenuta lo scorso anno all’Augusta Masters di golf. Azalea è infatti il nome della buca numero 13 del primo “major” stagionale che si disputa appunto ad Augusta, in Georgia (Stati Uniti). Lunga 510 yards, par 5, è quella che nel 2017 ha permesso al campione spagnolo, dopo 73 tentativi e un ventennio di delusioni sportive, di conquistare finalmente uno dei 4 major. Non poteva dunque esserci nome più appropriato per celebrare l’arrivo della piccola Azalea. Perché “El Nino” ha deciso la super sfida contro l’olimpionico Justin Rose proprio alla buca 13. Indimenticabile per Garcia, che tra poche settimane (5-8 aprile) tornerà ad Augusta per difendere il titolo conquistato lo scorso anno. E lo farà con moglie e figlia al seguito.
Alla Milano-Sanremo nasce Var sui pedaliSabato un giudice seguirà corsa in tv per segnalare scorrettezze

ROMA14 marzo 201818:05

– ROMA, 14 MAR – Dopo il calcio tocca al ciclismo.
Comincia una nuova era per lo sport sui pedali che sabato, in occasione della Milano-Sanremo del centenario, introdurrà una nuova figura: quella del giudice dell’Unione ciclistica internazionale, destinato a seguire la corsa in tv e a prendere decisioni in tempo reale. La notizia è stata ufficializzata da La Gazzetta dello Sport, che organizza la classicissima di primavera. Il giudice siederà all’interno di un camion con una decina di monitor e risponderà all’olandese direttamente a Martjn Swinkels, presidente di giuria. In tempo reale si potranno seguire tutte le situazioni di gara ed eventualmente individuare scorrettezze.
A Catellani ‘premio studio Morosini-Aic’Sesta edizione va all’ex attaccante della Virtus Entella

ROMA14 marzo 201818:10

– ROMA, 14 MAR – Nel ricordo di Piermario Morosini, l’Aic e masterSport Institute confermano l’iniziativa in memoria dello sfortunato calciatore scomparso nel 2012, istituendo il “Premio di Studio Morosini”, giunto alla sesta edizione, che permetterà ad un ex calciatore professionista di intraprendere un percorso di specializzazione partecipando alle lezioni del masterSport.
Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato ad Andrea Catellani, l’attaccante emiliano, con quasi 400 presenze tra i professionisti e capocannoniere della Serie B nel 2014/2015, che ha dovuto interrompere l’attività agonistica a 29 anni per un problema cardiaco.
Universiadi: Vadenplas, rischi ci sono’Napoli modello organizzazione senza costruire nuovi impianti’

NAPOLI14 marzo 201818:24

– NAPOLI, 14 MAR – “Ogni edizione delle Universiadi che abbiamo organizzato è stata a rischio, non sai mai cosa accade nei prossimi mesi, ma in Italia c’è l’esperienza giusta per arrivare al successo a Napoli”. Lo ha detto all’Ansa Marc Vandenplas, direttore della Fisu per l’Universiade 2019 di Napoli. Vandenplas ha ricordato che: “Tutte le città sedi di Universiadi – ha detto – hanno avuto sei anni per preparare i giochi, mentre Napoli solo tre, perché ha rimpiazzato Brasilia.
Il ritmo e il programma è del tutto diverso dalle altre edizioni, non bisogna dimenticarlo. I ritardi ci possono essere sempre, in ogni Universiade devi ristrutturare o costruire impianti nuovi, è normale che anche alle Olimpiadi gli impianti spesso sono pronti all’ultimo momento, lo abbiamo visto perfino a Pechino”. Vandenplas è ottimista e sottolinea che “in Italia c’è esperienza nell’organizzazione degli eventi sportivi che ha pochi eguali al mondo.
Crotone: operato BudimirAttaccante si era fratturato terzo metatarso piede sinistro

CROTONE14 marzo 201818:28

– CROTONE, 14 MAR – E’ riuscito l’intervento chirurgico per la riduzione e la stabilizzazione della frattura del terzo metatarso del piede sinistro al quale è stato sottoposto il calciatore del Crotone, Ante Budimir.
L’attaccante si era fatto male nel corso di un allenamento prima della gara Torino-Crotone del 4 marzo poi rinviata per la morte del calciatore Davide Astori. L’intervento è stato eseguito nell’ospedale universitario di Vienna. Budimir sarà dimesso nella giornata di domani e nei prossimi giorni verrà programmata la ripresa dell’attività.
Milano-Sanremo: Kwiatkowski sogna il bis e sfida Sagan Sabato la classicissima di primavera, l’Italia non vince dal 2006

14 marzo 201819:12

La Milano-Sanremo, in programma sabato (partenza alle 10,10 da via della Chiesa Rossa, dopo un trasferimento di 7,5 chilometri), sarà diversa dalle altre anche nel numero degli iscritti. Per la prima volta, infatti, le squadre (25, 18 delle quali World team e sette ammesse grazie alle ‘wild card’) saranno formate da sette corridori ciascuna, non da otto come avveniva fino all’anno scorso. Al via, fra gli altri, anche gli atleti che hanno formato il podio dell’edizione 2017: il polacco Michal Kwiatkowski, vincitore ieri della Tirreno-Adriatico, e annunciato in ottima forma; il campione del mondo Peter Sagan, ma anche il francese Julian Alaphilippe, che quest’anno ha collezionato in solo successo. La Milano-Sanremo si disputerà sul percorso classico che, negli ultimi 109 anni, ha collegato il capoluogo della Lombardia con la riviera di Ponente, attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino, per scendere verso Genova Voltri. Da lì il tracciato procederà verso ovest, attraverso Varazze, Savona, Albenga fino a Imperia e San Lorenzo al Mare dove, dopo la classica sequenza dei Capi (Mele, Cervo e Berta), i corridori affronteranno le due salite inserite negli ultimi decenni: Cipressa (1982) e Poggio di Sanremo (1961).La Cipressa misura 5,6 chilometri e presenta una pendenza media del 4,1 per cento, con una discesa molto tecnica, che riporta la corsa sulla Statale 1 Aurelia. In tutto i corridori dovranno percorrere 291 chilometri, fino all’arrivo posto in via Roma. Sono in tutto 50 i successi italiani nella ‘Sanremo’ (l’ultimo con Pozzato nel 2006), 58 quelli stranieri, con il Belgio che ne ha conquistati 20. Secondo le previsioni sarà al via il vincitore del Giro d’Italia numero 100, Tom Dumoulin, che si è ritirato nella 4/a tappa della Tirreno-Adriatico a causa di una caduta. L’olandese darà una grossa mano al compagno della Sunweb, Michael Matthews. Sarà al via anche il tedescone volante Marcel Kittel, mentre Peter Sagan si affiderà al lavoro di Oss e Benedetti per sperare in un colpaccio con la maglia di campione del mondo addosso. Non saranno al via, invece, Bouhanni e Degenkolb. Soprattutto nelle discese, dal momento che è prevista pioggia, l’asfalto viscido potrebbe fare la differenza. Il resto è tutto un rebus, ma è chiaro che gli occhi saranno puntati su Kwiatkowski, apparso insuperabile fino a ieri nella ‘Corsa dei due mari’

Rossi riparte, in Qatar via a mondiale numero 23″Sarà un 2018 interessante”. Dovizioso ‘molto fiducioso’

ROMA14 marzo 201819:31

Domenica, in Qatar, Valentino Rossi sarà al via del suo ventitreesimo mondiale, con entusiasmo immutato: “Mi aspetto una stagione interessante. Sembra che ci siano molti corridori veloci”. Dopo un trittico di test che ha fornito alla Yamaha risposte altalenanti, Vale accelera vero la pista di Losail, che gli ha riservato belle soddisfazioni, con quattro vittorie e altrettanti secondi posti. Compiuti i 39 anni, ‘The Doctor’ riparte all’inseguimento del decimo successo iridato, agognato coronamento di una carriera iniziata nel 1996.
Accerchiato da avversari agguerriti e tutti più giovani, il campione di Tavullia confida nell’esperienza ed in una moto finalmente avviata verso la ‘guarigione’ dai malanni del 2017.
I test invernali “sono stati importanti, abbiamo capito i nostri punti deboli e quelli forti” ha spiegato dal sito della scuderia. “Dobbiamo continuare a lavorare, ma tutti in Yamaha vogliono migliorare, fare belle gare e vincere”. I test hanno detto che per alcuni aspetti – vedi trazione ed elettronica – la M1 è ancora un passo dietro Honda e Ducati. D’altra parte motore più potente e nuovo telaio ispirano ottimismo. “Ci siamo preparati per questa prima gara durante gli ultimi test ma abbiamo ancora le sessioni di libere per fare un altro passo”.
Il rinnovo dei contratto per altre due stagioni non è ancora ufficiale, ma ormai manca poco. Per restare competitivo fino a 41 anni la cura del fisico è fondamentale. Tanta palestra e le gare sullo sterrato del suo ranch, con i piloti dell’Academy: “Mi sono allenato bene quest’inverno e sono pronto per iniziare questa nuova stagione insieme alla mia M1”. Tra i contendenti ci sarà anche Andrea Dovizioso: “Sono molto fiducioso per il primo GP della stagione – le parole del pilota della Ducati – Dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti in ottica gara e molto dipenderà dalle condizioni che troveremo durante il weekend, perché in Qatar le cose possono cambiare in fretta, ma credo di avere l’esperienza necessaria per gestire ogni situazione”.
Dovizioso è soddisfatto del lavoro fatto fin qui sulla Desmosedici. “Sono decisamente soddisfatto del feeling che ho raggiunto con la moto durante le ultime tre sessioni di test – ha detto ancora il romagnolo, secondo quanto riporta il team Ducati -. Siamo stati sempre molto veloci e sono contento del lavoro che è stato fatto in Ducati durante l’inverno. A Losail la nostra moto ha sempre funzionato bene e quest’anno sembra vada ancora meglio”.
“Quest’anno ci sono tanti piloti molto veloci e competitivi e conosco perfettamente i punti di forza della nostra moto – ha aggiunto – e gli aspetti ancora da migliorare, ma sono molto focalizzato e pronto per iniziare la stagione alla grande”.
E.League: Inzaghi,meglio Coppa senza VarDomani ritorno con Dinamo Kiev: “Meritiamo stagione positiva”

ROMA14 marzo 201819:32

– ROMA, 14 MAR – “Lo dissi sei mesi fa: in Europa mi piace di più, perché non c’è la Var ed è normale che io sia contento”. Alla vigilia della partita di ritorno di Europa League contro la Dinamo Kiev, Simone Inzaghi replica così a chi gli fa notare che in Europa non c’è la Var. Ironia dovuta ai presunti torti arbitrali che la Lazio lamenta da inizio stagione, da ultimo quello di Cagliari con il mancato rigore concesso a Immobile. “Avete visto tutti, non voglio parlarne più – ha precisato, in conferenza stampa -. Sono gli episodi che vanno sempre contro la Lazio. Questa benedetta Var va usata nel modo giusto”. “La Dinamo è una buona squadra, di grande tradizione, ha ottimi giocatori che fanno bene entrambe le fasi.
Hanno coraggio e identità. Domani dovremo fare meglio dell’andata. È una partita a cui teniamo tanto, sappiamo quanto abbiamo speso e lavorato per arrivare qui. Lo abbiamo fatto meritatamente e cercheremo di fare una partita importante per passare il turno. La squadra sta vivendo una stagione positiva.
SPECIALE MotoGp: ‘griglia’ invernale, cosa hanno detto i testMarquez in pole, poi Dovizioso e Zarco possibile sorpresa

Nove giorni per uscire dal letargo e scoprire se il lavoro di progettisti, ingegneri, meccanici ed informatici pagherà al momento di accendere i motori per il via del mondiale. I test della MotoGp sono andati in scena a fine gennaio a Sepang, a metà febbraio a Buriram ed ai primi di marzo in Qatar, sulla pista di Losail, dove si correrà il primo Gp.
Nove giorni in tutto, appunto, durante i quali i team hanno provato telai, motori, carene con nuove appendici aerodinamiche, settaggi dell’elettronica, gomme. In una ipotetica prima fila, MARC MARQUEZ e la sua Honda occupano di diritto la pole. Lo spagnolo, vincitore di quattro titoli iridati negli ultimi cinque anni, ha impressionato per costanza di rendimento, riuscendo spesso ad essere il più veloce sia sul giro secco che – e questo è ciò che più conta – nel passo gara. La confidenza con la RC213V è andata sempre crescendo. Il prolungamento del rapporto con HRC fino al 2020 gli permetterà di dedicarsi alle gare senza distrazioni.
Al suo fianco merita un posto ANDREA DOVIZIOSO. Il forlivese inizia la sesta stagione con la Ducati e viene da un inverno molto proficuo. Nei test è stato velocissimo in ogni condizione e su ogni pista. C’è la consapevolezza che la Desmosedici GP18, grazie ad un motore di riferimento ed un’elettronica avanzata, può lottare ovunque per la vittoria ed il podio.
A chiudere la prima fila JOHANN ZARCO. In sella alla moto del Team Tech 3, nella sua prima stagione in MotoGp ha imparato molto. Nei test è stato più di una volta davanti alle Yamaha ufficiali, nonostante cavalchi un ‘ibrido’ con telaio 2016 e motore evoluzione di quello 2017. Il francese ha impressionato con la sua guida fluida e per la facilità con cui è riuscito ad ottenere tempi di tutto rispetto. Soprattutto in Thailandia è stato l’unico a girare sui tempi di Marquez.
Aprono la seconda fila i piloti Yamaha, ma è un piazzamento basato più sulla fiducia che sui fatti. Né VALENTINO ROSSI, né MAVERICK VINALES sembrano venuti del tutto a capo dei problemi di aderenza – e conseguente consumo eccessivo delle gomme – che li hanno afflitti nel 2017. Allora lo spagnolo era partito fortissimo, con tre vittorie nelle prime cinque gare, per poi eclissarsi. Quest’anno spera di percorrere la parabola inversa, grazie al nuovo telaio ed al motore più performante.
Ha invece ritrovato il sorriso ANDREA IANNONE, reduce da una stagione pessima, alle prese con una Suzuki che non lo ha mai assecondato. Il pilota abruzzese nei test 2018 ha constatato i miglioramenti della sua GSX-RR, sia nel motore che nella stabilità, con tempi vicini a quelli dei migliori e l’acuto di inizio marzo a Losail. Indecifrabile JORGE LORENZO con l’altra Ducati ufficiale, anche lui bisognoso di riscattare un 2017 no.
Dopo Sepang sembrava rinato. Ma a Buriram e Losail ha sofferto. Il maiorchino ha provato decine di soluzioni (in Thailandia ha girato con la GP17) cercando – per ora senza ritrovare – quel feeling che lo aveva fatto volare sul tracciato malese.
Serie A: Juve-Atalanta 2-0 nel recuperoHiguain e Matuidi affondano lombardi, bianconeri a +4 sul Napoli

ROMA14 marzo 201819:53

– ROMA, 14 MAR – La Juventus chiude con l’en plein una settimana delicata battendo 2-0 l’Atalanta nel recupero della 26/a giornata. Un gol di Higuain nel primo tempo e uno di Matuidi nella ripresa hanno risolto la pratica per i bianconeri di Allegri, che ora sono ufficialmente in fuga con un vantaggio di +4 sul Napoli. Il ko con la Roma e il pari a San Siro contro l’Inter della squadra di Sarri ha aperto la strada alla Juve, che con 12 vittorie di fila stanno legittimando la loro leadership.
Champions League: Minsk-Avellino 72-81La Sidigas ai quarti di finale affronterà i lituani dell’Utena

MINSK14 marzo 2018

20:19

La Sidigas Avellino espugna il campo del Tsmoki Minsk (81-72) ottenendo la qualificazione ai quarti di finale della Champions League di basket, dove troverà i lituani dell’Utena, già affrontati nella passata edizione della coppa, e battuti in entrambe le partite.
Auto: Rally dei Nebrodi scalda i motoriLa gara si disputerà fra Sant’Angelo di Brolo, Raccuja e Sinagra

GIOIOSA MAREA (MESSINA)14 marzo 201820:23

– GIOIOSA MAREA (MESSINA), 14 MAR – Il Rally dei Nebrodi di automobilismo, giunto alla 19/a, accenderà i motori sabato 14 e domenica 15 aprile: la gara del Messinese sarà valida come seconda prova del Trofeo Rally Sicilia, aperta anche alle Autostoriche. La gara organizzata da Cst Sport riporta le auto da corsa, in uno scenario unico per fascino e selettività.
Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 9 aprile. Sant’Angelo di Brolo, Raccuja e Sinagra sono i tre Comuni che, ancora una volta, si sono schierati al fianco dell’organizzazione, ma sono anche i nomi delle tre prove speciali sulle quali si articola la gara, che partirà nella serata di sabato 14 aprile dal primo dei tre comuni nel cuore dei Nebrodi. Domenica 15, giornata di grandi sfide sulle guidate e spettacolari strade nebroidee con traguardo finale alle 19 ancora nel centro di Sant’Angelo di Brolo.
Gasperini, orgogliosi nostra partitaTecnico: “Ci può stare di uscire sconfitti dal campo della Juve”

ROMA14 marzo 201820:40

– ROMA, 14 MAR – “Chiaramente il tasso tecnico della Juve è altissimo, tra i migliori al mondo. Ma noi dobbiamo essere orgogliosi di questa partita: abbiamo giocato con personalità, facendo a lungo il gioco. Peccato per il primo gol, subito in un momento favorevole per noi. Polemiche per il turn-over? Abbiamo giocato talmente tante partite che le abbiamo affrontante tutte con grande dignità e senza fare piagnistei”. Così Gian Piero Gasperini dopo la sconfitta a Torino. “Fare punti a Torino non è facile per nessuno, era un’occasione e un’opportunità ma sappiamo che, per raggiungere l’Europa, sono altre le partite decisive. Siamo un po’ in ritardo, dobbiamo fare qualcosa di più, ma partite come queste ci danno morale”. “La favorita per lo scudetto? Quattro punti sono un bel vantaggio per la Juve, però è ancora lunga. C’è ancora lo scontro diretto, nulla è deciso ma la Juve nelle ultime settimane ha preso un po’ di vantaggio”.
Europa League: Arsenal MilanRossoneri devono ribaltare 0-2 “e noi vogliamo cambiare storia”

14 marzo 201822:16

A Londra per smentire i pronostici e cambiare la storia. E’ un Gennaro Gattuso enfatico, pimpante, per nulla rassegnato, quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della sfida di ritorno contro l’Arsenal. Il suo Milan, rinfrancato dalla vittoria di Genova, è chiamato all’impresa più difficile dal suo arrivo, ribaltare la sconfitta di San Siro, dove i Gunners sembrano aver ipotecato la qualificazione grazie alle reti di Henrikh Mkhitaryan e Aaron Ramsey. Domani sera servirà la classica “gara perfetta, senza errori”, sotto ogni punto di vista. Sono ormai giorni che il tecnico rossonero assicura che la sua squadra non solo non si sente già eliminata, ma è pronta alla battaglia sul prato dell’Emirates stadium. Concetto ribadito anche davanti ai giornalisti inglesi. “Sappiamo che è difficile, ma nel calcio, come nello sport, non c’è cosa più bella di cambiare la storia e i pronostici. Noi siamo pronti, non siamo venuti qui per fare pasquetta”, la promessa di Gattuso, sempre vincente nelle ultime quattro trasferte. Ma se in Premier League l’Arsenal è attardato, lontano 12 lunghezze dalla zona Champions, in Europa League la squadra di Arsene Wenger è tra le favorite per la vittoria finale. “Si sapeva che sono una squadra di grande qualità, e non li abbiamo mai sottovalutati – ha aggiunto l’allenatore del Milan -. Sappiamo che sarà difficile, a San Siro ci hanno devastati nel primo tempo sotto tutti i punti di vista. Ma per la maglia che indossiamo, abbiamo il dovere di provarci. Siamo un po’ stanchi, ma dobbiamo fare una buona partita e provarci”.

Europa League: Dinamo Kiev LazioTecnico ‘Qui senza Var è meglio”. Miniturnover: Milinkovic a casa

14 marzo 201822:20

Sulle orme della Roma, cercando di fare l’en plein di vittorie sull’Ucraina in questa tornata europea. A Kiev scatta da oggi l’operazione Ucraina per la Lazio, con Immobile e compagni che domani proveranno a battere la Dinamo dopo il 2-2 dell’Olimpico di una settimana fa e tornare a Roma con i quarti di finale di Europa League in tasca. Non sarà operazione facile però, perché il momento della Lazio è tra i più critici della stagione. Da un lato il caso de Vrij all’antidoping (“Mera formalità”, continuano a dirsi sicuri nel club biancoceleste) e la sindrome d’accerchiamento che vive l’ambiente dopo i tanti presunti torti subiti, da ultimo il mancato rigore concesso a Immobile a Cagliari. Tanto che Simone Inzaghi liquida con ironia la domanda sulla Var: “Lo dissi sei mesi fa: in Europa mi piace di più perché non c’è il Var ed è normale che io sia contento. Sono gli episodi che vanno sempre contro la Lazio. Questa benedetta Var va usata nel modo giusto”. Dalla trasferta sarda, la Lazio è tornata ancora una volta con un pareggio che ha allungato a quattro le partite consecutive senza vittoria. Tra campionato e rispettive coppe, il 2018 per Inzaghi è da dimenticare: soltanto 3 vittorie (contro Verona e Steaua Bucarest all’Olimpico, e Sassuolo a Reggio Emilia) nelle ultime 12 sfide. Serve l’inversione di rotta e dopo la delusione per la mancata qualificazione in finale di Coppa Italia, entrare tra le prime otto dell’Europa League può sicuramente rialzare l’autostima. “È una partita a cui teniamo tanto – precisa il tecnico biancoceleste – sappiamo quanto abbiamo speso e lavorato tanto lo scorso anno per arrivare qui. Ci siamo arrivati meritatamente, vincendo un girone e i sedicesimi e domani cercheremo di fare una partita importante per passare il turno. La squadra sta vivendo una stagione positiva e vogliamo farla continuare. Siamo negli ultimi 3 mesi, che sono quelli fondamentali. Cercheremo di farci trovare pronti”.

Web piace 75% italiani per acquisto autoPer AutoScout24 nelle ricerche 29% parte da siti specializzati

MILANO14 marzo 201814:36

MILANO – Ad oltre trent’anni da quando l’Italia si è collegata per la prima volta a Internet molti settori, come l’automotive, evidenziano una radicale trasformazione confermando che il web è diventato non solo un importante canale per l’acquisto di un’auto, ma anche uno strumento utile per la vendita. Gli italiani passano oggi più di 3 ore on-line utilizzando soprattutto PC e smartphone. Ed è quindi logico che lo strumento internet sia considerato dalla grande maggioranza (il 75%) come la soluzione ideale per conoscere e valutare i vari modelli disponibili. Fra coloro che hanno intenzione di acquistare un’auto nei prossimi due anni, il 64% degli italiani è orientato sul nuovo e l’11% sull’usato, con 25% è ancora indeciso. E in tutto questo processo, per il 75% delle persone internet è un canale sempre più decisivo nell’indirizzare la scelta. E’ quanto emerge da una ricerca di AutoScout24, il portale di annunci auto e moto leader in Europa.Lo studio, presentato in occasione dell’evento di digital automotive Internet Motors, sottolinea come i portali di settore si sono affermati sempre più diventando fonti accreditate e questi ultimi sono il punto di partenza da cui l’utente inizia la propria ricerca dell’auto. Fra coloro che cercano un’auto – secondo la ricerca di AutoScout24 – quasi un terzo degli utenti (29%) inizia dai siti di annunci auto, mentre il 26% va dal concessionario e, in misura minore, si affida al passaparola (13%). Anche per l’acquisto di auto nuove, ai primi posti troviamo i siti di annunci auto, a pari merito con le visite al concessionario e al sito web del produttore. Nel caso specifico della ricerca di un’auto usata i portali specializzati di annunci auto sono in assoluto quelli più utilizzati per frequenza, come dimostra il 54% degli intervistati che afferma di impiegarli spesso o sempre. Ed è sempre l’on-line a prevalere anche nella ricerca di quasi tutti gli aspetti legati all’auto, come la comparazione tra i modelli, le opinioni di altri acquirenti e le informazioni sui prezzi.
Google, via gli spot sulle criptovaluteStop dal prossimo giugno. Anche Facebook le ha vietate

ROMA14 marzo 201816:34

ROMA – Google mette al bando le pubblicità sulle criptovalute. La compagnia ha reso noto che a partire dal prossimo giugno vieterà le inserzioni online che hanno per protagonisti Bitcoin, Ethereum, Ripple e le altre valute digitali. Il divieto si estende anche alle “initial coin offering” (offerte iniziali di monete), sistema con cui le startup raccolgono fondi distribuendo monete virtuali.

Con le nuove politiche sui servizi finanziari, Google segue le mosse di Facebook, che a fine gennaio ha annunciato la messa al bando degli spot sulle criptomonete. “Vogliamo che le persone continuino a scoprire nuovi prodotti e servizi attraverso le pubblicità su Facebook senza dover temere truffe. Diverse compagnie che pubblicizzano criptovalute non operano in buona fede”, è la spiegazione offerta dalla società di Mark Zuckerberg.
YouTube contro le fake news, informazioni sui videoIl Ceo, testi tratti da Wikipedia contro teorie cospirazioniste

ROMA14 marzo 201816:34

ROMA – Nella guerra alle fake news, YouTube inizierà presto a mostrare informazioni tratte da Wikipedia accanto ai video che diffondono bufale e teorie cospirazioniste. Lo ha annunciato il Ceo Susan Wojcicki all’evento South by Southwest in corso in Texas.Chiamati “spunti di informazione”, queste finestre informative inizieranno a comparire tra un paio di settimane sotto ai video, in modo che chi voglia possa cliccare e approfondire.”Quando ci sono video incentrati su cospirazioni – e stiamo usando una lista di teorie della cospirazione ben note, presa da Wikipedia – allora mostreremo una unità informativa di Wikipedia che indica che qui ci sono informazioni sul quell’evento”, ha spiegato Wojcicki secondo quanto riferito da alcune testate online statunitensi.La manager non ha reso noto quante bufale e teorie del complotto sono presenti sulla lista iniziale della compagnia, ma ha detto che sarà ampliata nel corso del tempo. Ha inoltre aggiunto che saranno utilizzate altre fonti di informazione oltre a Wikipedia.
Pronto il selfie-drone, fa foto in autonomiaSi programma in anticipo e cattura immagini da ogni direzione

ROMA14 marzo 201814:40

ROMA – Archeologo, meteorologo, postino e ora anche fotografo: dotato di 13 camere che catturano le immagini da tutte le direzioni, arriva R1, il ‘selfie drone’ capace di fare foto e video in movimento dalla prospettiva del protagonista in qualsiasi ambiente, ma in modo completamente autonomo. Lo ha sviluppato una startup di tre studenti del Massachussets institute of technology (Mit), con sede a San Francisco.Per lanciarlo e farlo atterrare si usa un’app con cui si possono programmare in anticipo le condizioni di ripresa e volo, o, se si preferisce, ricorrere al controllo manuale. “E’ una camera volante e autonoma che capisce dove sei, il luogo intorno a te, e si muove per fare video che altrimenti non si potrebbero fare”, commenta Adam Bry, uno degli inventori. I droni esistenti richiedono un pilota umano, alcuni dispongono di un pilota-assistente che viene in aiuto, ma sono ben lungi dall’essere autonomi. R1, grazie ad algoritmi avanzati che lo rendono ‘intelligente’, sa percepire, programmare e controllare proprio come una persona che si orienta in un ambiente.Con un circuito neurale profondo raccoglie informazioni su ogni oggetto e identifica le persone per dimensioni e vestiti. Questi dati gli consentono di pianificare e prevedere i movimenti, oltre a riconoscere i limiti di manovra in una determinata area. Il sistema di controllo prende poi tutte le informazioni per realizzare il piano di volo in tempo reale. Si muove in completa autonomia ad una distanza dai 3 ai 9 metri dal soggetto, o a 90 metri lontano a seconda della forza del segnale wi-fi. E’ stato testato in diverse parti del mondo, ad altezze diverse, con neve, vento e temperature estreme. I primi a comprarlo sono stati atleti e fanatici degli sport all’aperto, ma anche artisti.
British Airways, per imbarco aereo basta scansione voltoTest British Airways a Orlando, dimezza i tempi

ROMA14 marzo 201818:07

ROMA – Per salire sull’aereo non servono più né il passaporto né la carta d’imbarco: bastano un sorriso e il tempo di una foto. A renderlo possibile è la compagnia aerea British Airways, che sta sperimentando un sistema di riconoscimento biometrico del volto al gate di alcuni aeroporti.La tecnologia per la scansione del viso è messa a punto dalla compagnia Sita (Società internazionale telecomunicazioni aeronautiche), e si sostanzia in gate d’imbarco automatizzati a tecnologia biometrica. L’integrazione dei sistemi della polizia di frontiera e doganale statunitense con quelli della compagnia aerea consente di fare controlli sull’identità dei passeggeri in modo più rapido.La novità è ora in fase di test nell’aeroporto internazionale di Orlando sui voli diretti a Londra. Nel novembre scorso ha invece iniziato a essere sperimentata a Los Angeles dove, spiega British Airways, “ha consentito di imbarcare 400 passeggeri in 22 minuti, meno della metà del tempo richiesto normalmente”.”L’imbarco ‘con un sorriso’ dall’aeroporto di Orlando è solo una delle applicazioni della tecnologia biometrica sviluppate da Sita. Gate self-service biometrici per i controlli di frontiera sono già attivi negli aeroporti italiani di Napoli Capodichino, Roma Fiumicino e Ciampino e nello scalo Marconi di Bologna”, ha commentato il presidente Sita per l’Europa, Sergio Colella.

 

Walmart sfida Amazon, spesa online arriva a domicilioColosso Bezos verso i 1.000 mld dlr valore, insidia Apple

NEW YORK14 marzo 201819:11

NEW YORK – Walmart lancia la sfida ad Amazon, aprendo una vera e proprio ‘guerra delle consegne’. Il colosso della distribuzione offrirà entro la fine dell’anno la consegna a domicilio della spesa ordinata online. L’iniziativa riguarderà 100 città americane e si pone come obiettivo quello di guadagnare terreno nei confronti della rivale Amazon, che lo scorso anno ha acquistato il gigante bio Whole Foods lanciando un affondo nell’industria degli alimentari.Il servizio di consegna della spesa a domicilio di Walmart è per al momento limitato a sei città ma entro la fine del 2018 il colosso punta a estenderlo al 40% delle famiglie americane. Inizialmente la consegna a domicilio costerà 9,95 dollari e sarà disponibile per una spesa di almeno 30 dollari. ”Il prezzo calerà” assicura l’amministratore delegato Greg Foran.La mossa di Walmart si inserisce nella guerra con Amazon, che ha mandato in crisi il settore delle vendite al dettaglio. L’ascesa di Amazon nella vita degli americani è accompagnata dalla corsa dei suoi titoli in Borsa, saliti nell’ultimo anno dell’83%: se le azioni continueranno ad avere lo stesso tasso di crescita Amazon potrebbe bruciare Apple sul tempo e diventare la prima società a valere 1.000 miliardi di dollari. Cupertino flirta con la soglia dei 1.000 miliardi da tempo: ieri ha raggiunto i 922 miliardi di capitalizzazione. Ma se i suoi tassi di crescita si manterranno sullo stesso livello dello scorso anno, l’obiettivo sarà centrato una settimana dopo Amazon.
M5s, su presidenze figure di garanziaE slegate da tema governo.Oggi inizio confonto,responsabilità

ROMA14 marzo 201812:10

– ROMA, 14 MAR – “Da oggi, in accordo con Luigi Di Maio, inizieremo le interlocuzioni con gli altri gruppi politici per le presidenze di Camera e Senato”. Lo scrivono sul blog del Movimento 5 stelle i neo eletti Giulia Grillo, e Danilo Toninelli, rispettivamente capogruppo M5s di Camera e Senato.
“Vogliamo figure di garanzia. – si legge – Le due presidenze devono essere assolutamente slegate da qualsiasi questione di governo. Anche in questo, chiediamo responsabilità a tutte le forze politiche affinché si possa arrivare a scelte condivise che non rispondano a nessuna logica di spartizione delle poltrone. Il MoVimento 5 Stelle ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese, ed è con questa stessa responsabilità che vogliamo interloquire con le altre forze politiche”.
Migranti: Ue a Italia, governo collaboriCon spirito europeo,ruolo importante in interesse Paese e Ue

BRUXELLES14 marzo 201812:15

– BRUXELLES, 14 MAR – “Spero che in futuro quello che definirà le politiche sui migranti del nuovo governo italiano sarà uno spirito e un impegno europei”. Così il commissario Ue alla migrazione Dimitris Avramopoulos sulla prospettiva di un governo guidato dalla Lega critica sulle politiche Ue in materia di migranti. “Dobbiamo continuare a lavorare strettamente insieme con l’Italia perché questa ha un grande ruolo da giocare sia nel suo interesse che in quello Ue”, ha sottolineato Avramopoulos.
M5s, Grillo-Toninelli avviano contatti: ‘Su presidenze figure di garanzia”Il MoVimento 5 Stelle ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese, ed è con questa stessa responsabilità che vogliamo interloquire con le altre forze politiche’

14 marzo 201815:11

Ad ore, a quanto si apprende, inizieranno le interlocuzioni tra il M5S e gli altri gruppi parlamentari per le presidenze delle Camere. Il Movimento lo ha annunciato già questa mattina sul blog individuando le due delegazioni che avranno i contatti con gli altri partiti alla Camera e al Senato. Non si tratterebbe, per ora, di incontri ufficiali, che si terranno nei prossimi giorni, ma di colloqui o contatti informali. “Vogliamo figure di garanzia. Le due presidenze devono essere slegate da qualsiasi questione di governo”, ribadisce il M5S.”Da oggi, in accordo con Luigi Di Maio, inizieremo le interlocuzioni con gli altri gruppi politici per le presidenze di Camera e Senato”. Lo hanno scritto sul blog del Movimento 5 stelle i neo eletti Giulia Grillo e Danilo Toninelli, rispettivamente capogruppo M5s di Camera e Senato. “Vogliamo figure di garanzia – si legge -. Le due presidenze devono essere assolutamente slegate da qualsiasi questione di governo. Anche in questo, chiediamo responsabilità a tutte le forze politiche affinché si possa arrivare a scelte condivise che non rispondano a nessuna logica di spartizione delle poltrone. Il MoVimento 5 Stelle ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese, ed è con questa stessa responsabilità che vogliamo interloquire con le altre forze politiche”.”La forza del MoVimento 5 Stelle – scrivono sul blog – è stata e sempre sarà il gioco di squadra. E’ questo quello che ci ha fatto crescere sin dall’inizio e che ci contraddistingue. E grazie al voto degli italiani, contro tutto e contro tutti, i nostri gruppi parlamentari oggi sono i più grandi del nuovo Parlamento”. Lo scrivono sul blog del Movimento 5 stelle i neo eletti Giulia Grillo, e Danilo Toninelli, rispettivamente capogruppo M5s di Camera e Senato. “Tutti i portavoce eletti – spiegano – lavoreranno con e per il gruppo, nessuno escluso. L’impresa che ci aspetta richiede un grande impegno che dovrà essere coordinato al meglio. Per fare tutto questo, in accordo con Luigi Di Maio, le squadre che coordineranno questo grande lavoro per il cambiamento saranno così composte: Alla Camera: Capogruppo: Giulia Grillo Vicecapogruppo vicario: Laura Castelli Vicecapogruppi: Giuseppe Brescia Francesco Silvestri Maria Edera Spadoni Alberto Zolezzi Segretari: Azzurra Cancelleri Daniele Del Grosso Francesco D’Uva Tesoriere: Sergio Battelli Al Senato: Capogruppo: Danilo Toninelli Vicecapogruppo vicario: Vito Crimi Vicecapogruppi: Vilma Moronese Stefano Patuanelli Gianluca Perilli Daniele Pesco Segretari: Gianluca Castaldi Vincenzo Santangelo Sergio Puglia Tesoriere: Nunzia Catalfo “La diciottesima legislatura – concludono Grillo e Toninelli – deve ancora iniziare ufficialmente ma noi siamo già pronti per partire nel migliore dei modi”.

Milano non si candida a Olimpiadi 2026Sindaco, situazione confusa, meglio star fermi, deciderà Coni

MILANO14 marzo 201812:30

– MILANO, 14 MAR – “Milano non si candida. Noi non ci facciamo avanti, la designazione spetta al Coni. Se il Coni ritenesse che Milano è una buona candidatura guarderemo con interesse alla cosa”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della cerimonia per la Giornata dei Giusti dell’umanità al Monte Stella. “Credo che più avanti vedrò o sentirò Malagò – ha aggiunto – ma al momento vista anche la confusione che c’è Milano preferisce star ferma, Fontana concorda con me”.
Migranti: Ue,continueremo aiutare ItaliaQualsiasi sia stata la scelta politica alle ultime elezioni

BRUXELLES14 marzo 201812:31

– BRUXELLES, 14 MAR – “Siamo qui per fornire sostegno all’Italia” sui migranti, “quindi posso assicurare che continueremo a farlo” qualsiasi sia stata “la scelta politica” dei cittadini italiani alle ultime elezioni su cui “non intendo interferire”. Così il commissario Ue alla migrazione Dimitris Avramopoulos sulla prospettiva di un governo guidato dalla Lega in Italia.
M5s avvia contatti per presidenze CamereColloqui interlocutori, incontri ufficiali nei prossimi giorni

ROMA14 marzo 201813:56

– ROMA, 14 MAR – Ad ore, a quanto si apprende, inizieranno le interlocuzioni tra il M5S e gli altri gruppi parlamentari per le presidenze delle Camere. Il Movimento lo ha annunciato già questa mattina sul blog individuando le due delegazioni che avranno i contatti con gli altri partiti alla Camera e al Senato. Non si tratterebbe, per ora, di incontri ufficiali, che si terranno nei prossimi giorni, ma di colloqui o contatti informali. “Vogliamo figure di garanzia. Le due presidenze devono essere slegate da qualsiasi questione di governo”, ribadisce il M5S.
Tajani: ‘Governo Lega-M5s è violare patti, non esiste”Tutti quelli eletti nei collegi, sono deputati eletti anche con i voti di Forza Italia, Fratelli d’Italia e di Noi per l’Italia

STRASBURGO14 marzo 201814:01

“Non esiste un’ipotesi di governo Lega-M5S, perché moltissimi deputati della Lega, tutti quelli eletti nei collegi, sono deputati eletti anche con i voti di Forza Italia, Fratelli d’Italia e di Noi per l’Italia, quindi hanno un vincolo anche con questi elettori e sono sicuro che un governo Lega-M5S non ci sarà”, ha detto Antonio Tajani. “Si tratterebbe di una scelta che tradirebbe gli impegni presi, non accadrà”, ha aggiunto.”C’è un documento sottoscritto nel momento della formazione delle liste perché nessuno eletto con Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia avrebbe cambiato bandiera o avrebbe avrebbe rotto le alleanze. I patti sono sacri, i patti vanno rispettati”, ha aggiunto Tajani. “Forza Italia li sta rispettando per quanto riguarda i rapporti con la Lega e sono sicuro che la Lega li rispetterà.  Violare questi patti sarebbe violare il rapporto i cittadini, questo non avverrà ne sono convinto e mi auguro che nessuno pensi ad un’ipotesi del genere”.

Accordo M5s-Lega su Camere in vista governo, Berlusconi dice noIl leader leghista: ‘Aperti a proposte ma mai col Pd’. Frattura con Berlusconi. Di Maio chiede Montecitorio

ROMA14 marzo 201823:04

La guerra di posizione in atto nel centrodestra tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi riapre i giochi sugli accordi per le nomine alla presidenza delle Camera ma anche nuovi possibili scenari di governo, o per un ritorno pilotato alle urne dopo il via libera ad una nuova legge elettorale. Di Maio e Salvini sembrano sempre più voler avvicinare le loro posizioni. Anche se in serata il leader M5s rivendica con nettezza la presidenza della Camera ai pentastellati: “siamo la prima forza del Paese”, ricorda. E’ però il leader della Lega ad assumere l’iniziativa rompendo gli indugi per formalizzare il dialogo con i 5 Stelle. In serata chiama Di Maio per una prima presa di contatto. “Abbiamo concordato sulla necessità di confrontarsi sulle presidenze delle due Camere nel rispetto del voto degli italiani”, spiega Salvini che, subito dopo, chiama Maurizio Martina e Pietro Grasso sottolineando loro la volontà di rendere operativo il Parlamento il più presto possibile. “Ho il mandato della coalizione a sentire gli altri segretari sulle Presidenze delle Camere”. Ma, spiega, “i ragionamenti sugli organismi di garanzia sono slegati da ragionamenti sul governo”. Ragionamenti a cui, tuttavia, non si sottrae: il punto di partenza è un “no a qualsiasi governo che abbia al centro Gentiloni, Boschi, Minniti”. Tutto il resto è possibile.Intanto da Silvio Berlusconi arriva uno stop a M5s. “Ho aperto la porta per cacciarli via”, replica il leader di FI arrivando alla Camera per l’assemblea dei gruppi a chi gli chiede se avesse aperto all’ipotesi di un governo con i Cinque Stelle.LA CONFERENZA

Il linguaggio di Salvini, di ora in ora, sembra sottolineare soprattutto quelli che potrebbero essere i punti di convergenza con i pentastellati. Al punto che improvvisamente dalla Lega si fa sapere che Salvini ha garantito a Di Maio che “tagliare vitalizi e spese inutili sarà una nostra priorità”. Un’apertura inaspettata. Che si aggiunge alla comune idea di slegare la partita delle presidenze da quella del governo. “Di ministeri si parla con il Capo dello Stato, ma con le forze politiche in Parlamento parliamo di temi”, mette in chiaro Luigi Di Maio che di prima mattina dà il via libera alla presa di contatti. “Da oggi, in accordo con Luigi Di Maio, inizieremo le interlocuzioni con gli altri gruppi politici per le presidenze di Camera e Senato”, annunciano dal blog i capigruppo designati Giulia Grillo, e Danilo Toninelli. Salvini d’altra parte non fa problemi di poltrone: niente presidenza del Senato (“sarei onorato, ma mi ci vedete?”) e nemmeno rivendica la premiership nel caso di un dialogo con Di Maio:”Non stiamo rivendicando la presidenza del consiglio a prescindere, partiamo dai progetti: chiunque venga al governo con noi deve impegnarsi a cancellare la legge Fornero, a ridurre le tasse al 15%, a rendere l’Italia più federale e meno burocratica. Se ci sono altri suggerimenti a partire da questo presupposto siamo ben contenti di accoglierli”. La Lega insomma apre ad un confronto sul programma con i 5 stelle che al momento non possono rifiutare avendo, da parte loro, sostenuto la stessa posizione. Anche se l’abbraccio con la Lega non era proprio in cima ai programmi del Movimento.

Di Maio, disinnescare subito aumento IvaLeader M5S, clausole non vanno rinviate per questioni tecniche

MILANO14 marzo 201815:17

– MILANO, 14 MAR – “Credo che le clausole per l’aumento dell’Iva vadano disinnescate subito e non vadano rinviate per questioni tecniche”. E’ quanto ha detto il leader M5S Luigi Di Maio in un incontro con Confcommercio a Milano.
Di Maio: ‘Saremo più veloci della Germania. Capigruppo vedono partiti’ ‘Clausole per l’aumento dell’Iva vanno disinnescate subito’

14 marzo 201822:36

“Oggi in Germania dopo circa 6 mesi è stato formato il Governo, credo che ci impiegheremo di meno rispetto a quei tempi”. Lo ha detto Luigi Di Maio oggi a Milano a un incontro con Confcommercio. “Credo che le clausole per l’aumento dell’Iva vadano disinnescate subito e non vadano rinviate per questioni tecniche”, ha affermato ancora il leader M5S. “La spending review è importante – ha rilevato -, prima di parlare di sforamento del deficit, andiamo a recuperare i soldi spesi male e investiti male”.Di Maio ha sottolineato, inoltre, la necessità non solo di ridurre le tasse, ma anche il numero. “E’ fondamentale – ha sottolineato – per dare serenità alle attività produttive”.Quanto al reddito di cittadinanza, Di Maio ha detto: ‘Non abbiamo intenzione  di dare soldi alle persone senza che facciano nulla” e “avete la rassicurazione che nessuno potrà starsene sul divano. Non è uno strumento legato all’assistenzialismo” ma “dobbiamo ispirarci ai paesi liberali che utilizzano la flex security”.Dopo la lite ieri con il ministro Padoan, Di Maio ha espresso apprezzamento per le parole del commissario agli affari economici Pierre Moscovici che ha espresso “fiducia nella democrazia italiana e dell’impegno dell’Italia nella Ue”.  “Domani i nostri capigruppo Giulia Grillo e Danilo Toninelli si confronteranno anche con le altre forze politiche. L’interlocuzione sulle presidenze delle Camere, come abbiamo già detto, è slegata da ciò che riguarderà la formazione del governo”. Lo afferma il capo politico del M5S Di Maio su Facebook dopo aver sentito il leader della Lega Matteo Salvini sulle presidenze delle Camere.

 

Salvini, nessuna smania da premierNè disponibile a governo a ogni costo per fare ministro

ROMA14 marzo 201815:40

– ROMA, 14 MAR – “Lavoriamo per un governo con una solida maggioranza politica, non recuperando questo o quel transfuga. Stiamo lavorando a un programma da offrire al Parlamento e a tutti gli altri. Non ho la smania di fare il presidente del Consiglio a tutti i costi: farò tutto quello che è umanamente e democraticamente possibile per rispettare il mandato degli elettori. Non sono disponibile a partecipare a un governo a ogni costo per fare il ministro per qualche mese”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini alla stampa estera.
Salvini,Di Maio?, Ragioniamo su progettoChiunque viene con noi deve abolire Fornero e ridurre tasse

ROMA14 marzo 201815:42

– ROMA, 14 MAR – Tra lei e Di Maio c’è una contesa sui ruoli? “Non mi interessa chi vince: abbiamo un programma e chiunque venga al governo con noi deve impegnarsi a cancellare la legge Fornero, a ridurre le tasse al 15%, a rendere l’Italia più federale e meno burocratica. Se ci sono altri suggerimenti a partire da questo presupposto siamo ben contenti di accoglierli.
Sui nomi e sui ruoli non ci sono pregiudizi di partenza, mi interessa il progetto: se c’è condivisione di progetto ragioniamo”. Lo dice Matteo Salvini alla stampa estera.
Berlusconi: “Aperto a governo con M5S? Apro la porta per cacciarli”‘Salvini presidente Senato? Tutto ancora campato in aria’

14 marzo 201817:42

“Ho aperto la porta per cacciarli via”. Risponde così Silvio Berlusconi arrivando alla Camera per l’assemblea dei gruppi a chi gli chiede se avesse aperto all’ipotesi di un governo con i Cinque Stelle. Poi, alla domanda se ci sia la possibilità che il leader della Lega possa fare il presidente del Senato, risponde: “E’ tutto ancora campato per aria”. Una delle ipotesi potrebbe essere quella di un governo di centrodestra con il sostegno sui singoli temi da parte del Pd. Ma contro questa possibilità si sono espressi sia Matteo Salvini che Giorgia Meloni, io cercherò di convincerli. Lo ha detto, a quanto si apprende, Silvio Berlusconi nel corso dell’assemblea con i parlamentari di Fi.”Ieri sera con gli alleati abbiamo stretto un accordo perchè non ci sia nessuna possibilità di passaggio da un gruppo all’altro all’interno della stessa coalizione nè in Parlamento nè nelle amministrazioni locali”, ha detto, a quanto raccontano, Berlusconi all’assemblea dei parlamentari Fi aggiungendo che “chi cambia va nel gruppo misto”.Dopo il vertice di martedì sera tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, oggi il leader di Forza Italia vede Paolo Romani e Renato Brunetta, i due capigruppo del partito che con ogni probabilità saranno riconfermati nei loro incarichi. La riunione servirà per fare il punto dopo la decisione di affidare al leader della Lega le trattative con gli altri partiti per sciogliere il nodo delle presidenze delle Camere. Dopo la riunione con i vertici di Forza Italia, Berlusconi riunirà i gruppi parlamentari per illustrare la linea politica.

– ROMA, 14 MAR – “Ho aperto la porta per cacciarli via”. Risponde così Silvio Berlusconi arrivando alla Camera per l’assemblea dei gruppi a chi gli chiede se avesse aperto all’ipotesi di un governo con i Cinque Stelle.
Foibe: Raggi,viaggio formazione studentiTerminato con visita Risiera San Sabba.”Senza memoria no futuro”

ROMA14 marzo 201816:49

– ROMA, 14 MAR – Con la visita alla Risiera di San Sabba e la deposizione di una corona di alloro alla targa dedicata a Sergio De Simone, cugino delle sorelle Bucci, si conclude oggi il Viaggio del Ricordo di un gruppo di studenti di 12 scuole superiori di Roma insieme alla Sindaca Virginia Raggi e testimoni del dramma del confine orientale. L’iniziativa, promossa da Roma Capitale nell’ambito del Progetto “Memoria” e del percorso formativo “Il dramma del confine orientale italiano tra foibe ed esodo”, ha visto la partecipazione dell’assessore Laura Baldassarre, del presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito e dei consiglieri capitolini Paolo Ferrara e Davide Bordoni. “Senza memoria non c’è futuro. Con gli studenti delle scuole romane – afferma Raggi – siamo stati in questi giorni in alcuni luoghi simbolo del dramma del confine orientale. Un prezioso percorso di formazione e confronto che aiuterà i nostri ragazzi a crescere e diventare cittadini consapevoli di domani”.
Salvini, no a qualsiasi governo con PdSarebbe irrispettoso coinvolgere chi ha perso le elezioni

ROMA14 marzo 201816:58

– ROMA, 14 MAR – “Sento forte il dovere di tener fede al mandato di 12 milioni che hanno scelto il centrodestra e di quasi 6 milioni che hanno scelto la Lega: stiamo lavorando per dare un governo a questo Paese con un programma di centrodestra aperto ad arricchimenti, contributi e proposte ma non stravolgimenti. Sarebbe irrispettoso coinvolgere chi ha perso le elezioni e quindi no a qualsiasi governo che abbia al centro Gentiloni, Boschi, Minniti”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini incontrando la stampa estera a Roma.
Lavori a Duomo per visita Sindone agostoPellegrini a Torino prima del Sinodo Mondiale di Roma

TORINO14 marzo 201817:13

– TORINO, 14 MAR – Sono iniziati oggi nel Duomo di Torino i lavori per l’allestimento della Cappella della Sindone in vista della venerazione straordinaria dei giovani che si terrà nella notte del 10 agosto. All’apertura del cantiere era presente anche il Custode pontificio mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino.
Le opere previste riguardano l’illuminazione e il percorso di avvicinamento alla cappella. Il pellegrinaggio dei giovani delle diocesi di Piemonte e Valle d’Aosta è stato progettato in preparazione dell’incontro che tutti i giovani d’Italia avranno con Papa Francesco a Roma nei giorni di Ferragosto e che sarà un momento di preghiera e di confronto per il Sinodo mondiale sui giovani che si terrà a Roma in ottobre.
I ragazzi, provenienti da giorni di cammino a piedi in Piemonte, confluiranno alla Reggia di Venaria Reale il 9 agosto, per convergere poi sulla Cattedrale nella sera del 10. La visita alla Sindone, riservata ai pellegrini, è il momento finale di questo cammino prima della partenza per Roma.
Montecitorio apre porte a neoeletti, anche servizi web ad hoc

ROMA14 marzo 201817:46

Montecitorio apre le porte ai neoeletti dalla prossima settimana e già dal prossimo lunedì i nuovi deputati avranno a disposizione uno spazio web dove troveranno informazioni utili sui primi adempimenti ma anche documenti e l’accesso alla rassegna stampa e alle agenzie attraverso una rete intranet. Il servizio è stato già utilizzato nella passata Legislatura ma in vista del nuovo avvio del Parlamento è stato aggiornato e rinnovato. Per accedere sarà necessario essere in possesso delle credenziali, grazie alle quali i deputati potranno utilizzare anche un wi-fi dedicato.

Cav, ipotesi governo con ok Pd su alcuni temi. No da Fdi e Lega”Cercherò di far loro cambiare idea”

ROMA14 marzo 201817:37

– ROMA, 14 MAR – Una delle ipotesi potrebbe essere quella di un governo di centrodestra con il sostegno sui singoli temi da parte del Pd. Ma contro questa possibilità si sono espressi sia Matteo Salvini che Giorgia Meloni, io cercherò di convincerli. Lo ha detto, a quanto si apprende, Silvio Berlusconi nel corso dell’assemblea con i parlamentari di Fi.
Tensione su P.Navigatori, slitta parereCritiche da consigliera grillina Grancio, già contro stadio

ROMA14 marzo 201818:39

– ROMA, 14 MAR – Riunione tesa in commissione Urbanistica sulla nuova convenzione per piazza dei Navigatori recentemente approvata in giunta. Il punto più ‘delicato’ della nuova convenzione – che urta alcune sensibilità interne al Movimento – è la realizzazione, già prevista, di un nuovo palazzo fino a 10 piani che resta in piedi. L’accordo tra il Campidoglio e i privati, però, obbligherebbe questi al pagamento di oltre 16 mln di euro per le opere non fatte entro i termini fissati dalla prima convenzione, oltre alla loro realizzazione. All’incontro hanno preso parte i comitati dei cittadini di zona contrari al progetto. Un loro attivista, durante i lavori, si è scagliato verbalmente contro l’assessore all’Urbanistica Montuori per poi essere allontanato. Dopo una breve sospensione è ripresa la seduta che, su richiesta dei cittadini, non è arrivata ad esprimere un parere. Probabilmente si riunirà venerdì. E’ emersa anche la posizione critica della consigliera Cristina Grancio (M5S),già contraria allo stadio della Roma.
Salvini telefona a Di MaioColloquio per trovare accordo su presidenze Camere

ROMA14 marzo 201820:36

– ROMA, 14 MAR – Il leader della Lega Matteo Salvini, a quanto si apprende, ha telefonato al capo politico M5S Luigi Di Maio. La telefonata, annunciata oggi da Salvini per trovare un accordo sulla presidenza delle Camere, è avvenuta nel tardi pomeriggio.
Pd, Guerini: sostegno esterno a centrodestra è fantapolitica

14 marzo 201823:02

“Fantapolitica”. Così ha risposto Lorenzo Guerini al Tg3, commentando la proposta di Silvio Berlusconi di un governo di centrodestra con il sostegno esterno del Pd. “La nostra posizione è chiara, sancita con grande condivisione: siamo all’opposizione come hanno sancito gli elettori. Tocca ad altri fare proposte serie per il Paese, basta chiacchiere”, aggiunge.

Tre cadaveri in appartamento, ipotesi omicidio-suicidioTragedia in Brianza. Vittime madre, figlia e nipote

15 marzo 201800:55

Tre persone, madre, figlia e nipote, sono state trovate morte in un appartamento a Paina di Giussano, poco dopo le 23 di ieri. A quanto si apprende i corpi presenterebbero ferite da arma da taglio, ma gli accertamenti sono ancora in corso. A dare l’allarme – sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri – un vicino che non rusciva a mettersi in contatto con la famiglia. L’appartamento non presentava segni di scassinamento a porte e finestre. Non si esclude l’ipotesi di omicidio-suicidio.

Diritti tv: vertice Malagò-AntitrustSettimana prossima autorità si esprime su assegnazione Mediapro

MILANO14 marzo 201823:03

– MILANO, 14 MAR – Si è svolto nel pomeriggio l’annunciato incontro fra Giovanni Malagò, commissario della Lega di Serie A, nonché presidente del Coni, e Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Antitrust, chiamata a esprimersi sull’assegnazione dei diritti tv del massimo campionato per il prossimo triennio alla società spagnola Mediapro, che ha vinto il bando per intermediari indipendenti con un’offerta da un miliardo e 50 milioni a stagione. La decisione dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato dovrebbe arrivare la prossima settimana. Intanto, secondo quanto filtra, l’incontro di oggi ha avuto carattere istituzionale, conoscitivo, le parti non sarebbero entrate nei dettagli dell’assegnazione. Nelle scorse settimane la Lega e l’advisor Infront hanno risposto agli 11 quesiti dell’Antitrust per approfondire il ruolo di Mediapro.
Se non arriva il via libera all’assegnazione agli spagnoli, lo scenario più probabile è che la Lega proceda con la realizzazione di un proprio canale tematico per distribuire le partite.
Iniesta: “Abbraccio famiglia di Astori”Sulla Champions: “Messi n. 1, ma col Chelsea è stato difficile”

ROMA14 marzo 201823:12

– ROMA, 14 MAR – “E’ stata una partita difficile, contro un avversario complicato, ma abbiamo dato il massimo.
Complimenti anche i tifosi che ci hanno appoggiato per tutta la sfida. I 100 gol di Messi in Champions? E’ difficile dire qualcosa su di lui. Per noi è importantissimo, è un giocatore unico, il numero uno. Noi dobbiamo aiutarlo il più possibile per raggiungere i nostri obiettivi”. Così, parlando a Premium sport, Andrea Iniesta, capitano del Barcellona che stasera ha eliminato il Chelsea, qualificandosi per i quarti della Champions. “Chi non vorrei ai quarti? Il Real Madrid è molto pericoloso – conclude – anche se, visto che è una squadra spagnola, lo conosciamo meglio rispetto ad altre. Un commento per la scomparsa di Astori? Voglio mandare un forte abbraccio alla sua famiglia. Sono vicino a loro. E’ stata una notizia terribile”.
Conte: 0-3 ingiusto, complimenti a Messi’Chelsea è stato sfortunato. L’argentino ha fatto la differenza’

ROMA14 marzo 201823:29

– ROMA, 14 MAR – “Cosa ho detto a Messi a fine partita? Gli ho fatto i complimenti, perché è un giocatore che continua a fare la differenza in maniera evidente. Sposta i risultati e anche in queste due sfide è stato determinante. La differenza l’ha fatta anche la sfortuna, abbiamo preso quattro pali in due partite. In questa stagione la buona sorte ci ha un po’ voltato le spalle”. Così Antonio Conte commenta il ko di Barcellona in Champions. “Il risultato di stasera penso sia ingiusto: loro sono stati bravi e cinici, ma il Barcellona ha giocatori abituati a queste partite. Noi siamo una squadra giovane, che ha tanta strada da percorrere e dobbiamo fare esperienza per competere fino alla fine in Champions”. “Vincere un trofeo potrebbe farmi continuare l’esperienza al Chelsea? Non è questione di vincere o meno. Penso che il lavoro di un allenatore debba essere giudicato in base alla crescita dei giocatori e a quello che si vede in relazione ai valori della rosa, non guardando i trofei”, sottolinea.
Vernice su vetrate sede FdI e CasaggìPer il fine settimana prevista assemblea nazionale movimento

FIRENZE14 marzo 201814:15

– FIRENZE, 14 MAR – Blitz nella notte contro la sede di Fratelli d’Italia e del movimento studentesco Casaggì di via Frusa, a Firenze, le cui vetrine sono state imbrattate con vernice di colore rosso. Sul posto stamani è intervenuto personale della digos, che indaga sull’episodio. Al vaglio anche le immagini girate dalle telecamere di sorveglianza della zona.
Per sabato è prevista a Firenze un’assemblea nazionale di Casaggì. Nell’occasione, militanti della sinistra antagonista, raccolti sotto la sigla ‘Firenze antifascista’, hanno indetto una manifestazione di protesta. Di “infame gesto” parla Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Firenze e coordinatore regionale del partito in Toscana, che si chiede se quanto successo non vada “forse letto come una sorta di biglietto da visita in vista del corteo organizzato dalla sinistra fiorentina per sabato prossimo?”.
Roma:assessore,buche? Spero ok in 2 mesi”Potenziato piano Marshall con ulteriori squadre”

ROMA14 marzo 201814:46

– ROMA, 14 MAR – “Il piano Marshall sarà potenziato con ulteriori squadre in città. Ci sono tantissima buche, non sono quantificabili, ma ci vuole un certo tempo” per sistemarle.
“Quando mi aspetto il ritorno alla normalità? Non ho un idea precisa, immagino che non sia un tempo lungo rafforzando le squadre. Spero che non si vada oltre un paio di mesi o meno”. Lo ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici di Roma Margherita Gatta interpellata a margine di una riunione della commissione Trasporti sulla sicurezza stradale. L’assessore si è detta “arrabbiata. A me non piace dare colpe alle amministrazioni passate ma è scientifico che da anni la manutenzione quanto meno non è stata fatta per bene”. La voragine che si è aperta ieri in circonvallazione Gianicolense inghiottendo una macchina “è un altra questione – risponde l’assessore -. Capita che ci sia delle perdite sotterranee di cui non si ha contezza. Ma non c’entra niente con le buche”.
Fse: Bnl vota concordato, società salvaLa banca è stata ammessa al voto dai giudici baresi

BARI14 marzo 201814:56

– BARI, 14 MAR – Bnl è stata ammessa al voto per il salvataggio di Fse e ha votato a favore della proposta di concordato. La società di trasporti pugliese è quindi salva dal fallimento (pur mancando ancora la fase di omologazione del concordato) avendo ottenuto più della maggioranza dei voti a favore dei creditori. Il voto è avvenuto dinanzi al Tribunale fallimentare di Bari. Nella scorsa udienza il giudice, su richiesta della Procura, aveva sospeso il voto di Bnl e di altri creditori coinvolti nell’indagine penale sul crac di Ferrovie Sud Est. Oggi il giudice ha sciolto la riserva ammettendo Bnl (principale creditore con il 38 per cento dei crediti vantati, pari a circa 70 milioni di euro). La proposta di concordato prevede il pagamento della intera somma di 152 milioni di euro ai creditori privilegiati (che saranno liquidati entro un anno) e del 51 per cento degli altri 130 milioni di euro ai creditori chirografi. Il crac della società ammonta a complessivi 230 milioni di euro.
Ragusa, appello rinviato al 28 marzoUdienza slittata per lo sciopero degli avvocati penalisti

FIRENZE14 marzo 201814:59

– FIRENZE, 14 MAR – Sarà celebrato il 28 marzo prossimo il processo di appello ad Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna svanita nel nulla dal gennaio del 2012 a San Giuliano (Pisa). Il procedimento, che avrebbe dovuto tenersi oggi a Firenze, è stato rinviato a causa dell’astensione dalla udienza degli avvocati penalisti per lo sciopero indetto dall’Unione delle Camere penali.
Gettò coinquilina da finestra, arrestatoVittima una 23enne, l’uomo disse che aveva tentato il suicidio

FIRENZE14 marzo 201815:05

– FIRENZE, 14 MAR – Avrebbe gettato dalla finestra la sua coinquilina di 23 anni, la sera del 26 luglio scorso, perché aveva rifiutato le sue avances. Questa l’accusa per la quale un 43enne della Nigeria è stato arrestato dalla polizia a Firenze, in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio. L’uomo, interrogato subito dopo il fatto dalla polizia, disse che la giovane, aveva tentato di suicidarsi. La versione fu smentita dalla stessa vittima, una sua connazionale.
La giovane, svegliatasi dal coma due giorni dopo, ha perso l’uso delle gambe a seguito della caduta. Secondo quanto ricostruito tra i due ci sarebbe stata una violenta lite, nata perché la 23enne si era rifiutata di cedere alle avances dell’uomo, suo coinquilino e proprietario della casa dove lei aveva affittato una stanza. Al culmine della discussione lui avrebbe iniziato a schiaffeggiarla, e lei avrebbe fatto alcuni passi indietro trovandosi con la schiena contro la finestra aperta. A questo punto sarebbe stata spinta giù.
Sesso per permessi, indagato assessoreA Cittadella, a denunciarlo due commercianti ambulanti

VENEZIA14 marzo 201815:41

– VENEZIA, 14 MAR – L’assessore al commercio di Cittadella, Filippo De Rossi, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Padova per tentata concussione.
Secondo le denunce di due commercianti, titolari di due banchi di cibo e dolciumi alle diverse fiere cittadine e mercati, l’assessore avrebbe chiesto, in modo velato in un caso e più esplicito nell’altro, favori sessuali in cambio di una regolarizzazione della loro posizione. Il primo episodio risalirebbe all’autunno del 2016, il secondo al Natale dello stesso anno. Le due donne avevano in passato posizionato il loro banco in centro a Cittadella, pur non avendo permessi precisi.
Anci, sindaco di Norcia non si dimettaBianco, ‘siamo con lui, il suo è problema di tutti noi’

ROMA14 marzo 201816:07

– ROMA, 14 MAR – “Io e tutti i sindaci italiani di ogni colore politico siamo con lui e e siamo pronti a far diventare il suo problema quello di tutti noi”. E’ quanto chiede al sindaco di Norcia Nicola Alemanno il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci Enzo Bianco, relativamente all’avviso di garanzia recapitato al primo cittadino umbro per il centro polivalente comunale e sulla sua volontà di rassegnare le dimissioni. “Parlo a nome di tutti i sindaci italiani – spiega Bianco – l’ho sentito poco fa e gli ho chiesto espressamente di restare. Che dire? Capisco bene lo stato d’animo del sindaco di Norcia Alemanno. Purtroppo sono questi i ringraziamenti che qualche volta la Repubblica ci riserva”. E annuncia: “appena il nuovo governo sarà in carica porteremo all’attenzione del Paese il tema dell’operatività dei sindaci”.
Cei: il 19 Consiglio, non c’è prolusioneArriva nuova modalità di lavoro nelle riunioni dei vescovi

ROMA14 marzo 201816:08

– ROMA, 14 MAR – Comincerà lunedì 19 marzo il Consiglio Permanente della Cei. Per la prima volta non si terrà “la tradizionale prolusione: la nuova modalità di svolgimento dei lavori prevede un’introduzione, a porte chiuse, che lunedì aprirà il confronto tra i Vescovi; alle ore 12 di mercoledì il Cardinale Presidente traccerà una conclusione, aperta ai media, che punterà a ‘restituire’ la ricchezza maturata nel discernimento collegiale”. Lo comunica la Conferenza Episcopale Italiana. La novità nasce dalla volontà del presidente, il card.
Gualtiero Bassetti, di dare più spazio al dibattito. Al termine dei lavori ci sarà anche un documento finale e la conferenza stampa del segretario generale mons. Nunzio Galantino.
Studenti europarlamentari scrivono leggiSaranno inviate al Parlamento Ue. Iniziativa a Scuola Europa

MILANO14 marzo 201816:22

– MILANO, 14 MAR – I diritti delle donne, l’ integrazione fra la cultura europea e i Paesi del Terzo Mondo, i disturbi dell’apprendimento: sono alcuni dei temi che diventeranno proposte di legge europee elaborate da studenti delle superiori provenienti da tutta Italia ‘europarlamentari’ per quattro giorni a Milano. Divisi in due ‘commissioni’ stilano ipotesi di normative che verranno effettivamente presentate al Parlamento Europeo nel corso dell’anno e saranno discusse a Bruxelles.
L’iniziativa, partita martedì e che si concluderà venerdì, si svolge alla Scuola Europa che ospita la terza edizione dell’ Italian model european parliament, l’Imep, la “più grande simulazione del Parlamento Europeo in lingua inglese” di questo tipo, sottolineano gli organizzatori, l’associazione culturale European People. Venerdì saranno premiati gli studenti più bravi per competenze linguistiche, capacità di lavorare in gruppo e di essere leader.
Donna precipita dalla finestra e muoreIndaga la Polizia, ricoverata d’urgenza è deceduta poco dopo

REGGIO EMILIA14 marzo 201816:26

– REGGIO EMILIA , 14 MAR – Una donna polacca di 61 anni è morta dopo essere precipitata da una finestra dell’appartamento in cui viveva nel quartiere di Santa Croce, a Reggio Emilia.
Sull’episodio indaga la polizia, vagliando diverse ipotesi, ma non sarebbero state trovate tracce di violenza sul corpo.
La donna, intorno alle 9, è caduta da un’altezza di circa sei metri. E’ stata ricoverata d’urgenza dal 118 ma è deceduta poco dopo in ospedale.
Lega, gente sisma vittima burocraziaPer parlamentari “normative e ordinanze emergenza poco chiare”

NORCIA (PERUGIA)14 marzo 201816:40

– NORCIA (PERUGIA), 14 MAR – “La rinascita delle popolazioni terremotate vittima della burocrazia, delle normative e delle ordinanze d’emergenza poco chiare. Dopo la struttura di Ancarano, la procura di Spoleto ha sequestrato anche il centro polivalente Boeri di Norcia, inaugurato lo scorso Giugno dall’allora Commissario, Vasco Errani e realizzato con fondi privati”: è la presa di posizione dei neo parlamentari della Lega, Virginio Caparvi, Luca Briziarelli, Donatella Tesei, Riccardo Augusto Marchetti e Simone Pillon assieme al sen.
Candiani.
“C’è un apparato burocratico che vive per se stesso – sostengono gli esponenti del Carroccio -, indifferente rispetto alle situazioni e al dolore dei terremotati. Spetta alla politica dare risposte concrete e riscrivere le regole in modo chiaro e inequivocabile. Il nostro obiettivo è di lavorare per consentire ai cittadini, ai sindaci e agli operatori turistici, vero motore della ripartenza di Norcia, di operare ed investire per il bene del territorio”.
Migrante riceve in dono occhiali vistaIniziativa associazione benefica in centro accoglienza Crotone

ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE)14 marzo 201816:57

– ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE), 14 MAR – Da tempo lamentava problemi alla vista e lacrimazioni oculari che non le consentivano di leggere il Corano. Fatima, 48 anni, migrante pachistana e ospite del Regional Hub di Sant’Anna, ha potuto recuperare le funzioni visive grazie ad un paio di occhiali ricevuti in dono. A venire incontro alle esigenze della donna, che per la condizione di indigenza non avrebbe potuto comprare gli occhiali, è stata un’associazione benefica di Catanzaro che, nel totale anonimato, si è fatta carico della spesa.
Le nuove lenti da vista che le erano state prescritte dopo una visita specialistica sono state consegnate direttamente a Fatima dal direttore del Centro di accoglienza Vitaliano Fulciniti. “Sono molta grata – ha detto la donna – per gli occhiali ricevuti, soprattutto perché adesso posso ritornare alla mia lettura del Corano”. “Per chi opera nel settore dell’accoglienza – ha detto Fulciniti – fare beneficienza diventa quasi un imperativo morale”.
Terrorismo: espulso marocchinoAveva inneggiato a stragista Nizza. 27 via da Italia nel 2018

ROMA14 marzo 201817:01

– ROMA, 14 MAR – Un cittadino marocchino è stato espulso oggi dal territorio nazionale “per motivi di sicurezza dello Stato”. Si tratta, fa sapere il Viminale, di un 35enne emerso all’attenzione delle forze di polizia nel corso della sua detenzione, dovuta a reati comuni, per aver assunto, nel carcere di Alessandria, la funzione di imam, ruolo dal quale è stato poi estromesso a causa delle sue posizioni oltranziste e della sua condotta violenta manifestata nei confronti di altri appartenenti alla sua religione. L’uomo è stato anche segnalato per aver inneggiato all’autore dell’attentato compiuto a Nizza nel luglio del 2016.
Con questa espulsione, la ventisettesima del 2018, sono 264 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso allontanati dall’Italia con accompagnamento nel proprio Paese dall’1 gennaio 2015 ad oggi.
Assessore Cittadella indagato si dimetteLegale, respinge tutte le accuse

VENEZIA14 marzo 201817:56

– VENEZIA, 14 MAR – L’assessore al commercio di Cittadella Filippo De Rossi, indagato con l’accusa di tentata concussione per aver chiesto favori sessuali in cambio della regolarizzazione dei permessi di due commercianti, ha rassegnato questo pomeriggio le dimissioni dalla giunta. Era stato eletto nel 2016 con la lista civica ‘Forza Cittadella’ a sostegno dell’attuale sindaco leghista Luca Pierobon. “Il mio assistito respinge tutte le accuse – sostiene il suo legale, l’avvocato Andrea Bertollo – .Conosce effettivamente le due donne che lo hanno accusato, ma perchè è un assessore molto attivo ed è in contatto con tutti i commercianti. Ma assolutamente respinge quanto dichiarato dalle due”.
Maltrattò disabili, prete patteggiaLa pena concordata a Piacenza, imputato arrestato a nove

BOLOGNA14 marzo 201818:01

– BOLOGNA, 14 MAR – Due anni e undici mesi di reclusione. E’ la pena che ha patteggiato in tribunale a Piacenza il sacerdote don Angelo Bertolotti, accusato di maltrattamenti nei confronti di disabili. L’uomo, 60enne, ha fondato e gestito per trent’anni a Piacenza un centro di accoglienza, ma in novembre era stato arrestato dagli agenti della squadra mobile dopo che, grazie a telecamere e microfoni nascosti dalla polizia, erano emersi i presunti maltrattamenti e le violenze nei conforti di disabili che doveva accudire.
L’epilogo davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Emilio Pisante. L’avvocato difensore, Andrea Perini del Foro di Piacenza, ha presentato ricorso contro la misura cautelare ancora in vigore per il sacerdote che, attualmente, si trova agli arresti domiciliari. Una donna, parente di uno degli ospiti, si è costituita parte civile chiedendo un risarcimento che sarà quantificato in sede civile.
Maltempo, in arrivo temporali e forti raffiche di ventoAllerta Protezione civile, rovesci intensi dalle prime ore del mattino

ROMA14 marzo 201818:25

ROMA, 14 MAR – In arrivo temporali e forti raffiche di vento da Nord a Sud. Lo indica un avviso meteo della Protezione civile in relazione agli effetti di una perturbazione atlantica che domani colpirà l’Italia.
Dalle prime ore del mattino ci saranno dunque precipitazioni, anche rovesci di forte intensità, su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni, che si estenderanno dal pomeriggio anche a Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise, saranno accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento.
Previsti, inoltre, venti forti con rinforzi di burrasca su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia e Lazio con possibili mareggiate lungo le coste.
Valutata per domani allerta ‘arancione’ sui bacini di Levante della Liguria, centrali e orientali dell’Emilia Romagna e settori nord occidentali della Toscana. Allerta ‘gialla’ sui restanti settori di queste tre regioni, oltre che sul Piemonte meridionale, nonché su Umbria, Lazio e sui settori occidentali del Molise e dell’Abruzzo.

Contrabbando di birra al BrenneroCatanese stava portando 700 litri senza accisa in Italia

BOLZANO14 marzo 201818:19

– BOLZANO, 14 MAR – Un cittadino italiano è stato ‘pizzicato’ dalla Guardia di finanza di Vipiteno per contrabbando di 700 litri di birra, in bottiglie e fusti.
I militari hanno fermato il furgone con targa tedesca dopo l’ingresso in territorio italiano alla barriera autostradale dell’Autobrennero. L’ uomo, catanese di 67 anni, da tempo residente in Germania a Bamberga, non è stata in grado di esibire alcun documento che attestasse l’avvenuto pagamento dell’accisa. Quando i finanzieri hanno domandato quale fosse la destinazione delle bevande, S.A. ha risposto che la birra sarebbe servita per festeggiare con qualche amico in Sicilia, sua terra d’origine, dove si stava recando. L’intera partita di birra è stata quindi sequestrata e la persona denunciata a piede libero per il reato di “sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa”.
Tram Civis, non fu danno erarialeAssolti l’ex presidente e due consiglieri di Atc a Bologna

BOLOGNA14 marzo 201818:24

– BOLOGNA, 14 MAR – Dopo la pronuncia in appello che ha assolto l’ex Giunta Delbono nella vicenda People Mover, un’altra sentenza contabile smonta l’ipotesi di danno erariale provocato da progetti di opere pubbliche bolognesi. E’ il caso del Civis, il tram su gomma a guida ottica mai entrato in funzione e nel frattempo sostituito da un altro mezzo, ma che vedeva a giudizio davanti alla Corte dei conti dell’Emilia-Romagna l’ex presidente di Atc Maurizio Agostini e due ex consiglieri di quella che all’epoca era la società di trasporti pubblici, Claudio Comani e Paolo Vestrucci, a cui la Procura regionale chiedeva conto del danno da mancata realizzazione. Un danno che veniva quantificato dall’accusa in 98 milioni, equivalente all’ammontare dei pagamenti fatti da Atc-Tper all’associazione temporanea d’impresa, ma per che per i giudici, invece, non sussiste. E’ stata dunque rigettata la richiesta di risarcimento a carico di Agostini, Comani e Vestrucci, usciti assolti e prosciolti anche nel processo penale.
Suicida ex rettore Parma, era indagatoLoris Borghi coinvolto nell’inchiesta su business terapia dolore

PARMA14 marzo 201819:19

– PARMA, 14 MAR – L’ex rettore dell’Università di Parma Loris Borghi è stato trovato senza vita nel pomeriggio: secondo i primi riscontri si sarebbe ucciso. Si era dimesso a maggio, dopo l’inchiesta ‘Pasimafi’, l’indagine sul business della terapia del dolore: era indagato per abuso d’ufficio. Nei giorni scorsi era stato rinviato a giudizio, sempre per abuso d’ufficio, per la nomina di un dirigente universitario dell’ospedale Maggiore. Non ci sono elementi per ipotizzare un legame tra le inchieste e il gesto estremo. Prima docente e poi preside della facoltà di medicina, era stato eletto rettore dell’Università di Parma nel 2013.
Anziano trovato impiccato su trenoIl cadavere scoperto alla stazione di Savona

GENOVA14 marzo 201819:39

– GENOVA, 14 MAR – Un anziano è stato trovato morto nel bagno di una carrozza dell’Eurocity Thello Nizza-Milano mentre era fermo alla stazione di Savona. La vittima è un ottantenne. E’ stato trovato impiccato con una sciarpa.
L’ipotesi principale è il suicidio. La scoperta del cadavere è stata fatta dal capotreno che bussando alla porta della toilette e non ricevendo risposta ha aperto con la chiave di servizio. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 17. Il treno eurocity è ancora fermo nella stazione di Savona. Le indagini sul decesso sono state avviate dai poliziotti della Polfer ma nell’indagine è stata coinvolta anche la sezione omicidi della squadra mobile savonese.
Calcio: tifosi Lazio contro VarA Giudice Pace per espulsione Immobile durante match col Torino

ROMA14 marzo 201819:41

– ROMA, 14 MAR – Undici tifosi della Lazio hanno presentato una citazione davanti al giudice di pace in relazione all’espulsione dell’attaccante biancoceleste Ciro Immobile durante la partita dell’11 dicembre tra la Lazio e il Torino, terminata con la vittoria dei granata per tre gol a uno. Sotto accusa la non corretta applicazione del regolamento e del protocollo Var, l’assistente video introdotto quest’anno nel campionato di serie A, da parte dei direttori di gara. La citazione riguarda il direttore di gara Piero Giacomelli e Marco Di Bello, designato per quella gara al Var. L’udienza è fissata per il 25 giugno. “La vicenda, prima del suo genere in Italia, – spiegano gli avvocati Flaviano Sanzari e Stefano Previti che assistono i ricorrenti – riguarda la condotta dei due arbitri che, per i promotori dell’azione, si sono gravemente e del tutto immotivatamente discostati dai regolamenti tecnici vigenti e dal Protocollo Var, privando la squadra di un sacrosanto calcio di rigore e decidendo per una ingiustificata espulsione”.
Cadavere recuperato nel Po, indaginiNon aveva documenti con sé, segnalato da due pescatori

REGGIO EMILIA14 marzo 201819:44

– REGGIO EMILIA, 14 MAR – Il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione è stato trovato nel primo pomeriggio da due pescatori nel Po, nei pressi del ponte fra Guastalla, nel Reggiano, e Dosolo, nel Mantovano. Il corpo era vicino alla riva, in un punto della golena non raggiungibile da terra. Sono intervenuti il 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Il cadavere è stato recuperato e poi trasferito all’ospedale di Casalmaggiore, a disposizione della magistratura mantovana. L’uomo non aveva documenti con sé ed era irriconoscibile in volto. Sono state subito avviate le indagini per risalire alla sua identità.
Sanzione a Cc per bandiera Secondo ReichVessillo usato in ambienti neonazisti. Legali, ‘ricorreremo’

ROMA14 marzo 201820:00

– ROMA, 14 MAR – Tre giorni di consegna semplice per il carabiniere che aveva affisso nella propria camera della caserma Baldissera, sede del 6/o Battaglione ‘Toscana’, a Firenze, la bandiera della Kaiserliche Marine, vessillo risalente al periodo del Secondo Reich, ma talvolta usata da militanti neonazisti. Questa la sanzione inflitta oggi al militare al termine del procedimento disciplinare avviato dai suoi superiori. Ne dà notizia Grnet.it.
Gli avvocati Giorgio Carta e Giuseppe Piscitelli, difensori del carabiniere, hanno preannunciato la presentazione di un ricorso gerarchico, “essendo inaccettabile – spiegano – che il ragazzo venga sanzionato non per il reale significato della sua azione e del vessillo affisso nel proprio alloggio, ma per il significato ad esso erroneamente attribuito da un giornalista e, ancor peggio, da gruppi neonazisti stranieri a digiuno di Storia, oltre che di etica”.
Valanga in Marmolada, nessun coinvoltaInvasa per 40 metri una pista da sci

BELLUNO14 marzo 201820:19

– BELLUNO, 14 MAR – Una valanga si è staccata, oggi, dalla Marmolada invadendo una pista da sci ma non coinvolgendo alcuna persona. L’allarme è stato da una persona che ha assistito al fenomeno e subito è scattato l’allarme che ha portato in zona gli uomini del Soccorso alpino con l’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore (Belluno). I soccorritori, con unità cinofila al seguito, sono sbarcati sulla pista a circa 2.300 metri di quota. Fatte le verifiche del caso, sia strumentali che con le sonde, è stata esclusa la presenza di persone. La valanga ha interessato la pista per una quarantina di metri. Il Soccorso alpino raccomanda la massima prudenza in questi giorni su tutte le Dolomiti dato il pericolo valanghe di grado 3, marcato.
La Donna dell’Anno, è tris di vincitriciDa Somalia, Argentina e Nigeria. Cerimonia finale a S.Vincent

SAINT14 marzo 201822:55

– SAINT-VINCENT (AOSTA), 14 MAR – La somala Waris Dirie, l’argentina Margarita Meira e la nigeriana Isoke Aikpitanyi sono le vincitrici ex aequo del premio ‘La Donna dell’Anno’, giunto alla ventesima edizione e promosso dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta con il patrocinio della Camera dei Deputati e del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. “Le loro storie particolarmente toccanti parlano di sofferenze tali da non aver consentito una scelta, correndo il rischio di stilare una sorta di graduatoria del dolore cui sono state sottoposte”, sottolinea la giuria.
La proclamazione delle vincitrici è avvenuta al centro congressi del Grand Hotel Billia di Saint-Vincent. Waris Dirie è una modella somala, attivista contro le mutilazioni genitali femminili; Margarita Meira ha creato un’associazione contro lo sfruttamento sessuale; Isoke Aikpitanyi è riuscita a liberarsi dallo sfruttamento e ora aiuta le ragazze che hanno seguito la sua stessa sorte.
Ligue1: doppio Mbappe, il Psg batte 2-1 AngersAnticipo 31/ma giornata in vista della finale di Coppa di lega con il Monaco

15 marzo 201800:31

Il Psg batte 2-1 l’Angers nell’anticipo della 31/ma giornata.  A trascinare i parigini a quota 80 punti ci ha pensato Mbappe, autore di una doppieta, nel primo tempo. Il Psg, rimasto in 10  dal 16′ per l’espulsione di Motta, subisce nella ripresa il gol di Ekambi al 75′. I parigini hanno anticipato la sfida con l’Angers perchè impegnati il 31 marzo nella finale di Coppa di Lega contro il Monaco.

Tre cadaveri in appartamento in BrianzaMadre, figlia e nipote. Ipotesi duplice omicidio-suicidio

ROMA15 marzo 201801:25

– ROMA, 15 MAR – Una donna di 88 anni, la figlia di 52 e il nipote dell’anziana, di 28 anni, sono stati trovati morti in un appartamento a Paina di Giussano, in provincia di Monza, poco dopo le 23 di ieri. I cadaveri sono stati ritrovati riversi a terra in una pozza di sangue e presentavano ferite da arma da taglio all’altezza del collo. L’appartamento dove vivevano tutti e tre era chiuso dall’interno. Per entrare i soccorritori hanno dovuto sfondare la porta. A dare l’allarme è stato un conoscente preoccupato del fatto che la famiglia non rispondeva al telefono. Sul posto è intervenuto il medico legale per i rilievi del caso. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un duplice omicidio e suicidio. Per confermare l’accaduto e stabilire chi abbia impugnato il coltello, saranno comunque necessari altri accertamenti.
Tusk, attacco da Mosca,tema a vertice Ue’Piena solidarietà’ alla May per l’accaduto

BRUXELLES14 marzo 201814:26

– BRUXELLES, 14 MAR – “L’attacco brutale” con l’agente nervino “ispirato, molto probabilmente da Mosca” sarà “in agenda del vertice Ue della prossima settimana”. Lo annuncia su Twitter il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, che ha espresso la sua “piena solidarietà” alla premier britannica Theresa May per l’accaduto.
Putin, presto pronto ponte in Crimea’Anche a maggio’

MOSCA14 marzo 201814:42

– MOSCA, 14 MAR – Il presidente russo, Vladimir Putin, non esclude che il ponte tra Crimea e Russia possa essere aperto al traffico automobilistico prima del previsto. Così il capo dello stato russo in una conversazione con le maestranze al lavoro sul ponte.
“Sarà pronto anche per maggio”, hanno detto gli operai.
“Certo, mi piacerebbe che la gente potesse usarlo già nella stagione estiva”, ha detto Putin. Lo riporta la Tass.
Mosca,inaccettabile cacciata diplomatici’Decisione ingiustificata e miope’ da parte britannica

MOSCA14 marzo 201815:07

– MOSCA, 14 MAR – La decisione del governo britannico di espellere 23 diplomatici russi per il caso Skripal è “del tutto inaccettabile, ingiustificata e miope”: lo ha dichiarato l’ambasciata russa a Londra aggiungendo che “tutta la responsabilità per il deterioramento dei rapporti tra Russia e Gran Bretagna ricade sull’attuale leadership politica britannica”.
Manafort rischia fino a 300 anni galeraEx capo campagna elettorale Trump coinvolto in Russiagate

WASHINGTON14 marzo 201815:08

– WASHINGTON, 14 MAR – L’ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, Paul Manafort, rischia di passare il resto della sua vita dietro le sbarre, con una condanna che complessivamente può arrivare a quasi 300 anni nei due procedimenti scaturiti dalle indagini sul Russiagate. “Data la natura delle accuse e l’apparente peso delle prove contro di lui, l’imputato si trova di fronte alla possibilità concreta di spendere il resto della sua vita in prigione”, ha scritto il giudice federale T.S. Ellis del distretto orientale della Virginia, dove Manafort rischia sino a 278 anni per evasione fiscale, frode e cospirazione bancaria. Sul sessantottenne Manafort, che ha lavorato per oligarchi russi e dirigenti politici ucraini filo Mosca, pende un’altra possibile condanna da 15 a 20 anni in un secondo procedimento nella capitale, per cospirazione e attività di lobbying all’estero non dichiarata. Finora si è dichiarato non colpevole ed è agli arresti domiciliari col braccialetto elettronico.
May, sanzioni finanziarie per oligarchiRestrizioni su libertà di movimento persone sospette

LONDRA14 marzo 201815:09

– LONDRA, 14 MAR – Theresa May ha annunciato provvedimenti legislativi per prendere di mira i patrimoni in Gran Bretagna di uomini d’affari e funzionari russi ritenuti sospetti in relazione al tentato avvelenamento con agente nervino dell’ex spia russa Serghei Skripal a Salisbury. Ha inoltre preannunciato misure restrittive e controlli sui voli privati, sugli ingressi e sui movimenti di queste persone.
Inoltre, il governo britannico intende “congelare ogni asset dello Stato russo” che ritenga utilizzabile a scopi ostili.
Germania: il nuovo governo ha giuratoIn Parlamento alla presenza del presidente Wolfgang Schaeuble

BERLINO14 marzo 201815:26

– BERLINO, 14 MAR – Il nuovo governo tedesco di Angela Merkel ha giurato nel Bundestag, alla presenza del presidente Wolfgang Schaeuble. Ecco la squadra: il vicecancelliere Olaf Scholz, in quota Spd, ministro delle Finanze; Horst Seehofer in quota Csu, ministro degli Interni e della Patria; Heiko Maas, Spd, ministro degli Esteri; Peter Altmaier, Cdu, ministro dell’Economia e dell’Energia; Katarina Barley, Spd, ministra della Giustizia e della Tutela dei consumatori; Hubertus Heil, Spd, ministro del Lavoro e degli Affari sociali; Ursula von der Leyen, Cdu, ministra della Difesa; Julia Koeckner, Cdu, ministra dell’Agricoltura; Franziska Giffey, Spd, ministra alla Famiglia; Jens Spahn, Cdu, ministro della Salute; Andreas Scheuer, Csu, ministro dei Trasporti e Infrastrutture; Svenja Schulzeanni, Spd, ministra dell’Ambiente; Anja Karliczek, Cdu, ministra dell’Istruzione; Gerd Mueller, Csu, ministro dello Sviluppo; Helge Braun, Cdu, ministro degli Affari speciali.
Sottosegretaria per il Digitale è Dorothee Baer, Csu.
Hamdallah a Roma per conferenza UnrwaPremier palestinese sfuggito ieri ad attentato a Gaza

14 marzo 201815:27

– TEL AVIV, 14 MAR – Il premier palestinese Rami Hamdallah – sfuggito ieri ad un attentato a Gaza – è in partenza per Roma dove domani parteciperà ai lavori ad una conferenza straordinaria dei paesi donatori dell’Unrwa, l’agenzia Onu per i profughi palestinesi. Dopo il taglio di 300 milioni di dollari deciso dall’amministrazione di Donald Trump per quest’anno, l’agenzia è in gravi difficoltà finanziarie. La “peggiore” – ha ammonito l’Unrwa – degli ultimi 70 anni e che svuoterà le casse dell’agenzia nei mesi di maggio e giugno, tanto da non poter pagare i 30,000 dipendenti. Scopo della Conferenza straordinaria di Roma è quella di organizzare una risposta della comunità internazionale per risolvere la crisi finanziaria dell’Unrwa che assiste profughi palestinesi a Gaza, in Cisgiordania, Libano, Siria e Giordania.
Hamdallah nel suo viaggio a Roma è accompagnato da Riyad Mansour, ambasciatore palestinese alle nazioni Unite.
Proteste a Casa Bianca contro armiPer ricordare 17 vittime scuola Parkland un mese dopo strage

WASHINGTON14 marzo 201815:39

Ad un mese esatto dalla strage nel liceo di Parkland, Florida, gli studenti delle scuole americane tornano a protestare contro le armi manifestando davanti alla Casa Bianca e a Capitol Hill o con altre iniziative nelle scuole. Gli alunni hanno in programma di stare in silenzio davanti alla residenza presidenziale per 17 minuti, tanti quante sono state le vittime del massacro di Parkland. Poi marceranno verso il Campidoglio, davanti al quale ieri sono state disseminate circa 7000 paia di scarpe come ‘memorial’ dei ragazzi uccisi nelle sparatorie di massa nelle scuole dopo quella del 2012 alla Sandy Hook elementary School di Newtown, Connecticut. In molte scuole del Paese gli studenti progettano di uscire e camminare o restare distesi nei campus per 17 minuti per ricordare le vittime di Parkland. Il 24 marzo invece e’ prevista una grande marcia alla Casa Bianca.
Florida:centinaia studenti a Casa BiancaDiciassette minuti di silenzio per ricordare vittime di Parkland

WASHINGTON14 marzo 201815:39

– WASHINGTON, 14 MAR – Sfidando un vento freddo e una temperatura sotto lo zero, centinaia di studenti hanno manifestato davanti alla Casa Bianca contro le armi ad una mese dalla strage nel liceo di Parkland (Florida). I partecipanti sono rimasti seduti in silenzio per 17 minuti, come il numero delle vittime, tenendo tra le mani cartelli di protesta contro Trump, la Nra (la lobby delle armi) e il congresso. Alla fine si sono alzati con un lungo applauso. Ora la protesta ‘arancione’, dal colore scelto per l’evento, marcia su Capitol Hill.
Hillary Clinton in India scivola 2 volteEvita caduta grazie a sostegno assistente

NEW YORK14 marzo 201816:02

– NEW YORK, 14 MAR – Doppio scivolone per Hillary Clinton in India. L’ex candidata democratica alla Casa Bianca, nel paese per promuovere il suo libro ‘What Happened’, sulla cocente sconfitta alle presidenziali 2016, e’ scivolata due volte in pochi passi mentre scendeva le scale di un palazzo storico a Mandu. Come mostra un video diffuso sul web, grazie al sostegno di un assistente che e’ riuscito a trattenerla per un braccio, l’ex first lady ha evitato una caduta rovinosa. Non e’ la prima volta che la Clinton cade dalle scale: nell’ottobre scorso si e’ rotta un dito del piede a Londra (sempre durante la promozione del suo libro). Più grave e’ stata la caduta avvenuta nel 2012: all’epoca Hillary era segretario di Stato, ed e’ svenuta battendo la testa con conseguente commozione celebrale.
Usa: docente spara per sbaglio in aulaFerito uno studente in un liceo della California

NEW YORK14 marzo 201818:03

– NEW YORK, 14 MAR – Donald Trump vuole armare i docenti, ma intanto in una scuola della California si è verificato un nuovo increscioso incidente: durante una lezione sulla sicurezza all’insegnante, armato di una pistola, sono partiti accidentalmente dei colpi che hanno ferito leggermente uno studente di 17 anni. L’episodio nel giorno in cui in tutta America gli studenti protestano contro le armi da fuoco. L’uomo – un ufficiale di riserva, dunque addestrato – durante la lezione aveva puntato l’arma contro il soffitto di un’aula del liceo di Seaside quando sono partiti gli spari. Ora è stato immediatamente messo in aspettativa in attesa delle indagini sull’accaduto.
Rivelava notizie, carabiniere condannatoA Torino. Pm, avvertì titolare di un pub di una ispezione

TORINO14 marzo 201812:23

– TORINO, 14 MAR – Un maresciallo dei carabinieri del Nil (nucleo ispettorato del lavoro) è stato condannato dal tribunale, a Torino, a sei mesi di reclusione con la condizionale per aver rivelato segreti d’ufficio.
Secondo l’accusa, rappresentata in aula dal pm Laura Longo, l’uomo avrebbe avvisato la titolare di un pub di Collegno di un’imminente ispezione, così che lei potesse mettersi in regola con i contratti. “Si è trattato di un malinteso”, ribattono i legali del militare, gli avvocati Roberto Borasio e Vittorio Gromis di Trana, che annunciano ricorso in appello. “Il nostro assistito – spiegano – ha avuto un breve colloquio con la donna, preoccupata per alcune tensioni con i dipendenti, e le ha consigliato di risolverli e di metterli in regola. Da lì è nato l’equivoco. Ci sono state circostanze causali e sfortunate e un ambiente di lavoro ostile”.
Una prima ispezione, nel novembre 2014, non aveva accertato irregolarità. La successiva, il mese dopo, aveva portato alla scoperta di una lavoratrice in nero.
Città Metropolitana, approvato bilancioDestinati 25 mln a edilizia scolastica, 84 assunzioni

TORINO14 marzo 201813:57

– TORINO, 14 MAR – Il Consiglio metropolitano di Torino ha approvato oggi il Documento Unico di programmazione e il bilancio di previsione triennale che pareggia a 839 milioni di euro. Il documento, che ha ricevuto 8 voti a favore del M5S e 11 astensioni di Città di Città e Civica per il territorio, prevede 25 mln per interventi su edilizia scolastica, 6 per manutenzione ordinaria dei plessi scolastici, 84 assunzioni e una diminuzione di 14 mln del prelievo forzoso dello Stato. “È il primo anno – ha sottolineato la sindaca metropolitana e assessore al Bilancio Chiara Appendino – che si torna a riuscire a fare un bilancio triennale e che prevede anche investimenti significativi e un piano di assunzioni. Un punto di partenza importante, patrimonio di tutto il consiglio”.
Nell’Alessandrino si simula alluvioneEsercitazione ‘PieMODEX’ entra nel vivo, operatori da 6 Paesi

MILANO14 marzo 201816:32

– ALESSANDRIA, 14 MAR – Un’alluvione con morti e feriti: simula il peggiore degli scenari l’esercitazione internazionale ‘PieMODEX 2018’. Fino a venerdì, nei territori dell’Alessandrino che nel 1994 hanno vissuto per davvero il dramma dell’alluvione, circa 150 operatori di Spagna, Repubblica Ceca, Belgio, Lussemburgo, Finlandia e Italia simulano le conseguenze di una piena straordinaria dei fiumi Po, Tanaro e Bormida, con esondazioni diffuse, contaminazioni degli acquiferi, allagamenti negli impianti chimici industriali.
L’esercitazione si svolge sotto l’egida della Commissione Europea. Il suo principale obiettivo è quello di testare la capacità operativa e organizzativa dei team internazionali. La gestione dell’evento è coordinata dal Settore Protezione civile e Sistema Antincendi boschivi della Regione Piemonte, partner ufficiale del consorzio internazionale Euromodex, insieme a Vigili del Fuoco, Esercito, Protezione civile, Croce rossa, Carabinieri, Antincendi boschivi.
We want sex di Nigel Cole a BardonecchiaProiezione promossa da Consulta Elette su diritti lavoratrici

TORINO14 marzo 201814:48

– TORINO, 14 MAR – I diritti delle lavoratrici sono il tema della proiezione gratuita rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie piemontesi di primo e secondo grado di domani a Bardonecchia, al Cinema Sabrina, promossa dalla Consulta regionale delle Elette, presieduta da Stefania Batzella, anche consigliera regionale del Movimento Libero Indipendente.
Per l’occasione viene presentato il film ‘We Want sex’, per una platea di 240 ragazzi e ragazze dell’Istituto Des Ambrois di Oulx, della scuola media di Bardonecchia e dell’Itis Ferrari di Susa. L’iniziativa doveva svolgersi la settimana scorsa, in occasione delle celebrazioni per la Giornata Internazionale della donna, ma è stata posticipata a causa dello sciopero.
Dopo la pellicola ‘Suffragette’ di Sarah Gavron, proposta nel 2016, e di ‘7 minuti’, di Michele Placido, nel 2017, quest’anno, dice Batzella, “è stato scelto un film che pone l’attenzione sulla strada che c’è ancora da fare per la piena affermazione dei diritti delle donne”.
Ex edicole, progetto per nuova vitaProgetto Regione e Comune per alleviare crisi del settotre

TORINO14 marzo 201815:05

– TORINO, 14 MAR – Regione Piemonte e Comune di Torino si attivano per contrastare la grave crisi del settore edicole.
In un incontro con i sindacati, gli assessori Antonella Parigi e Alberto Sacco hanno discusso l’idea di arricchire l’attività con servizi ai turisti e si sono detti disponibili a sostenere insieme progetti, come l’allargamento del raggio di azione delle edicole e la trasformazione di quelle chiuse in centri di informazione turistica e punti vendita di prodotti tipici piemontesi.
“Le edicole – ha detto Parigi – rappresentano importanti presidi commerciali, che come istituzioni siamo chiamati a sostenere. Alla luce delle difficoltà del settore, è necessario ripensare in parte al loro ruolo. E’ possibile dare nuovo impulso al settore legandolo alla promozione turistica ed enogastronomica”.
“La capillarità in tutta la città dei chioschi, attraverso la vendita di prodotti tipici e di souvenir – ha rimarcato Sacco – può rappresentare una opportunità concreta a servizio della promozione turistica di Torino.
Giovanni Nuti tra i finalisti di InediToVincitori entro aprile. Premiazione a Salone del Libro di Torino

TORINO14 marzo 201816:23

– TORINO, 14 MAR – Tra i 48 finalisti del XVII Premio InediTO – Colline di Torino 2018, selezionati tra 592 autori iscritti dal Comitato di Lettura, c’è anche, nella sezione Poesia, Giovanni Nuti, musicista e scrittore fiorentino fratello di Francesco Nuti. Il Premio è dedicato alle opere inedite e non agli autori inediti.
Le opere saranno valutate dalla giuria presieduta dal poeta Davide Rondoni (composta da Paolo Lagazzi, Margherita Oggero, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Michele Di Mauro, subentrato a Valter Malosti, Melania Giglio, Tommaso Cerasuolo (Perturbazione), Paolo Di Paolo, Enrico Remmert, Linda e Gaia Messerklinger, Matteo Bernardini, Arianna Porcelli Safonov, Giovanna Ioli, Paola Baioni) e dai vincitori della scorsa edizione (Anita Piscazzi, Giorgia Spurio, Stefania Portaccio, Simone Carella, Alex Creazzi e Roberta Giallo), che si riunirà per decretare vincitori e menzionati entro aprile. La premiazione si terrà a maggio durante il Salone del Libro di Torino e a Casa Martini di Pessione-Chieri.
Terrorismo: espulso marocchinoAveva inneggiato a stragista Nizza. 27 via da Italia nel 2018

ROMA14 marzo 201817:01

– ROMA, 14 MAR – Un cittadino marocchino è stato espulso oggi dal territorio nazionale “per motivi di sicurezza dello Stato”. Si tratta, fa sapere il Viminale, di un 35enne emerso all’attenzione delle forze di polizia nel corso della sua detenzione, dovuta a reati comuni, per aver assunto, nel carcere di Alessandria, la funzione di imam, ruolo dal quale è stato poi estromesso a causa delle sue posizioni oltranziste e della sua condotta violenta manifestata nei confronti di altri appartenenti alla sua religione. L’uomo è stato anche segnalato per aver inneggiato all’autore dell’attentato compiuto a Nizza nel luglio del 2016.
Con questa espulsione, la ventisettesima del 2018, sono 264 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso allontanati dall’Italia con accompagnamento nel proprio Paese dall’1 gennaio 2015 ad oggi.
Appello Collisioni, territorio ci aiutiFilippo Taricco, altrimenti costretti a cercare altra location

TORINO14 marzo 201817:06

– TORINO, 14 MAR – Se il territorio non aiuterà il Festival Collisioni, nato 10 anni fa a Barolo, nelle Langhe, e diventato uno dei festival estivi più amati in Europa, la kermesse sarà obbligata a lasciare Barolo e andare in cerca di un’altra location.
A lanciare l’appello è Filippo Taricco, direttore del festival che si rivelò essere, fin dall’inizio, un festival insolito, ‘rurale’ e di grandissimo successo. “Siamo obbligati ad interrogarci sul nostro futuro – dice Taricco – soprattutto a fronte dei problemi emersi in materia di sicurezza dopo i fatti di Torino e la Circolare ‘Morcone’ che pone restrizioni ai grandi eventi in tutta Italia. Per quest’anno abbiamo scelto di non abbandonare il territorio, così legato a questo grande happening di letteratura e musica mondiale, individuando a nostre spese una nuova location, una grande area ai piedi del paese, di fronte ai prestigiosi vigneti dei Cannubi. Ma da soli non potremo più farcela”. Tra gli artisti attesi per il 2018, i Depeche Mode e Kravitz.
‘Dieci storie proprio così’ a TorinoCasa Teatro Ragazzi per progetto ‘Palcoscenico della legalità’

TORINO14 marzo 201817:11

– TORINO, 14 MAR – Chiude a Torino, alla Casa del Teatro Ragazzi dal 2 al 7 maggio, dopo un viaggio per l’Italia, la tournée dello spettacolo ‘Dieci storie proprio così. terzo atto”, coprodotto da Teatro di Roma, Teatro Stabile di Napoli, Emilia Romagna Teatro Fondazione, Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e con Co2 Crisis Opportunity Onlus, nell’ambito del progetto ‘Il palcoscenico della legalità’.
Un progetto sperimentale che mira a riflettere su come collusione e corruzione intossichino la nostra comunità. E a ragionare sugli strumenti che si hanno per contrastare questo degrado tra cui il potere di voto, di acquisto, di scegliere chi frequentare, di educare, formare ed informare. Lo spettacolo, presentato oggi alla Casa del Teatro racconta le storie di vittime della criminalità organizzata, storie di impegno civile e riscatto sociale come quella del procuratore della Repubblica di Torino, Bruno Caccia, delle pizzeria Etica di Bologna, della prima donna collaboratrice di giustizia, Maria Stefanelli.
A Le Musichall torna il Gran Varietà Nel nuovo teatro di Brachetti consacrato al genere

TORINO14 marzo 201819:03

– TORINO, 14 MAR – Il varietà piace ai torinesi: dopo il sold out di dicembre e gennaio, torna dal 20 al 25 marzo, a Le Musichall, il teatro voluto da Arturo Brachetti proprio per celebrare il genere, lo spettacolo ‘Gran Varietà’, nato da un’idea dello stesso trasformista.
Un vero e proprio ‘zapping teatrale’ con numeri di ballo, canto, teatro, circo e poesia che si alternano a ritmo incalzante. Uno spettacolo interamente dedicato a un genere che richiama la tradizione, il varietà, qui proposto in chiave contemporanea e dinamica.
Frizzante e comico, ammiccante, onirico e surreale, il Gran Varietà racconta diverse storie grazie ad una girandola di artisti, dalla formazione più diversa, ballerine di can can, gli acrobati, cantanti, clown, attori comici, illusionisti, a formare una compagnia d’eccezione. Un teatro leggero e disimpegnato, ma intelligente e insolito, e soprattutto, come vuole la natura del nuovo teatro torinese ‘per tutti’.
Olimpiadi, il consiglio metropolitano di Torino dice sì Approvata all’unanimità mozione per manifestazione d’interesse

TORINO14 marzo 201820:10

Una mozione unitaria che impegna la sindaca metropolitana di Torino Chiara Appendino ad adoperarsi per presentare entro il 31 marzo la manifestazione d’interesse a ospitare le Olimpiadi Invernali 2026. Il consiglio metropolitano si è pronunciato, all’unanimità, per il sì ad avviare il percorso verso l’ipotesi di candidatura, unendo in poco più di una pagina le due mozioni che erano state depositate l’una da centrosinistra e centrodestra insieme, l’altra da M5s. “Sono ben lieta di inviare una manifestazione d’interesse ma è giusto distinguerla da una candidatura per non creare false aspettative, perché ci sono processi che non dipendono da noi e perché non si decide a scatola chiusa”. A precisarlo, prima del voto della mozione olimpica approvata oggi, è stata la sindaca Chiara Appendino.”Il risultato di oggi – ha spiegato – è stato prendere atto che c’è l’interesse e che ci impegniamo a lavorare per portarlo avanti e trasformarlo in candidatura”. Per la prima cittadina, però, “a oggi nessuno è in grado di dire se siamo nelle condizioni o no di fare le Olimpiadi, dobbiamo verificare le condizioni e su queste capire se sono un’opportunità o no e provare a costruire un modello diverso. Non possiamo dire sì a scatola chiusa, per questo serve la manifestazione d’interesse”.
Serie A: Juve-Atalanta 2-0 nel recuperoHiguain e Matuidi affondano lombardi, bianconeri a +4 sul Napoli

ROMA14 marzo 201819:53

– ROMA, 14 MAR – La Juventus chiude con l’en plein una settimana delicata battendo 2-0 l’Atalanta nel recupero della 26/a giornata. Un gol di Higuain nel primo tempo e uno di Matuidi nella ripresa hanno risolto la pratica per i bianconeri di Allegri, che ora sono ufficialmente in fuga con un vantaggio di +4 sul Napoli. Il ko con la Roma e il pari a San Siro contro l’Inter della squadra di Sarri ha aperto la strada alla Juve, che con 12 vittorie di fila stanno legittimando la loro leadership.
Carlson WagonLit sospende licenziamentiLo rende noto il Mise. Voleva trasferire attività all’estero

TORINO14 marzo 201820:12

– TORINO, 14 MAR – La Carlson Wagonlit Travel ha sospeso la procedura di licenziamento per tutti i 50 dipendenti della sede di Torino. L’azienda, che lo scorso 31 gennaio aveva annunciato di voler chiudere la storica sede di Torino per trasferirne le attività all’estero, ha avviato un confronto sindacale per minimizzare l’impatto negativo sui lavoratori. Lo rende noto il ministero dello Sviluppo Economici.
Il ministro Carlo Calenda, nell’ incontro che si era tenuto al Mise il 15 febbraio scorso alla presenza dei sindacati e nelle successive riunioni, aveva chiesto all’azienda di ritirare la procedura di licenziamento proponendo un supporto per soluzioni di permanenza in Italia che scongiurassero la chiusura della sede di Torino. Il ministro aveva già sottolineato l’importanza e la necessità di rafforzare il settore dei tour operator e delle agenzie di viaggio nel nostro Paese affinché le aziende del settore continuino ad investire in Italia.
Paga 2.800 euro tasse ma era truffaNel Biellese donna vittima di frode informatica

BIELLA14 marzo 201820:46

– BIELLA, 14 MAR – Via mail ha ricevuto una cartella esattoriale in scadenza, con un importo di 2.800 euro, e ha provveduto a pagarla credendo che fosse stata la sua banca a inviargliela. Nel Biellese una donna ha eseguito l’operazione senza riuscire, apparentemente, a completarla e rendendosi conto, solo il giorno seguente, che era stata truffata. E’ stato un dipendente dell’istituto di credito a confermarle che il bonifico era invece andato a buon fine.
La donna, 55 anni, residente in Valle Elvo, si è così rivolta ai carabinieri facendo scattare una denuncia per frode informatica. Così i militari sono risaliti a una straniera residente a Roma che aveva incassato il bonifico.
Maltempo, allerta gialla sull’AppenninoCalo temperature 8-10 gradi, neve da 1000 metri, 600 nel Cuneese

TORINO14 marzo 201821:10

– TORINO, 14 MAR – Allerta gialla domani sull’Appennino piemontese per le intense piogge portate dalla perturbazione atlantica che cambierà il tempo dopo un inizio di settimana soleggiato e con temperature primaverili. La “moderata criticità” segnalata da Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) riguarda le zone di confine con la Liguria. In Piemonte la quota neve sarà intorno ai 1.000 metri, più bassa – a 600 metri – nel Cuneese. Le temperature massime perderanno, rispetto a oggi, 8-10 gradi: a Torino rispetto ai 19 gradi superati oggi il termometro non dovrebbe salire sopra gli 8-9. Nella serata di domani la perturbazione atlantica lascerà il Piemonte e venerdì il tempo sarà buono, ma solo inizialmente: nella serata torneranno le nuvole.
50 anni di copertine Lp al MausoleoRassegna 33 giri con 365 pezzi, promossa da Assemblea Teatro

TORINO14 marzo 201820:56

– TORINO, 14 MAR – Al Mausoleo della Bela Rosin in strada Mirafiori a Torino, la musica dagli Anni ’60 a oggi sarà protagonista di una mostra, Mausoleo a 33 giri, al via il 22 marzo. La rassegna espone 365 copertine dei Long playing che si ritiene abbiano segnato il mondo negli ultimi 50 anni. Le copertine saranno esposte dietro pareti di cellophane. La mostra, promossa da Assemblea Teatro, è stata suggerita dalla forma stessa del Mausoleo, a pianta circolare.
“Portare una rassegna come questa all’interno dell’edificio monumentale costruito a fine ‘800 per dare degna sepoltura alla moglie morganatica di Vittorio Emanuele II, Rosa Vercellana – afferma l’assessore alla Cultura del Comune di Torino, Francesca Leon – è un’operazione di grande interesse e valorizza un edificio importante per la storia della città”.
Ubriaco a guida, per giudice fatto lieveProsciolto a Torino automobilista dopo incidente stradale

TORINO14 marzo 201821:06

– TORINO, 14 MAR – Guidare ubriachi può essere considerato un “fatto di lieve entità” e quindi non punibile: l’interpretazione della norma arriva da un giudice di Torino che ha prosciolto un 42enne che, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente, era risultato positivo al test alcolemico. La procura, contestando le aggravanti dell’ora notturna e del sinistro stradale, gli aveva notificato un decreto penale di condanna a 3.500 euro di ammenda, ma i suoi avvocati si sono opposti e hanno chiesto il processo.
Il giudice Balestretti ha sottolineato la necessità di “un’equilibrata considerazione di tutte le peculiarità della fattispecie concreta” e ha elencato le circostanze che hanno ridimensionato “l’obiettivo disvalore sociale e comportamentale della condotta”: l’imputato non trasportava nessuno, aveva collaborato con i vigili, non presentava segni di alterazione psichica, il tasso di alcol non si discostava molto dai valori limite e non c’è prova che la colpa dell’incidente fosse da attribuire solo a lui.
Abertis: ad Atlantia 50% più un’azioneOfferta Hochtief resta a 18,36 tutta cash, ritiro opa italiana

MILANO14 marzo 201812:03

– MILANO, 14 MAR – La holding che rileverà il controllo di Abertis dopo l’opa di Hochtief sarà controllata da Atlantia al 50% più un’azione, al 30% da Acs e al 20% meno un’azione da Hochtief. Sono alcuni dei termini dell’accordo preliminare vincolante stretto tra Atlantia, Acs e Hochtief per l’acquisto della concessionaria spagnola.
L’Opa di Hochtief su Abertis resta a 18,36 euro per azione, ma diventa interamente in contanti, senza più la proposta anche di azioni in scambio. Atlantia a sua volta ritirerà l’opa in corso su Abertis.
Acs ricapitalizzerà Hochtief per circa 941 milioni di euro e venderà quindi titoli della controllata tedesca ad Atlantia fino a 2,5 miliardi di euro. I tre alleati, poi, intendono sottoscrivere un contratto a lungo termine per massimizzare la relazione strategica e le sinergie tra le parti e Abertis in nuovi progetti di collaborazione pubblico-privato, in progetti in fase di offerta e costruzione (greenfield) e nei progetti operativi (brownfield).
Ruffini, su lapide Hawking una formulaIl direttore dell’IcraNet, suo collega per molti anni

ROMA14 marzo 201813:33

– ROMA, 14 MAR – Stephen Hawking avrebbe voluto sulla sua lapide la formula di massa, ossia la formula matematica che misura l’energia emessa dai buchi neri al momento della loro nascita, una sorta di vagito di quei giganti cosmici. Lo ha detto all’ANSA Remo Ruffini, direttore del Centro Internazionale per la Rete di Astrofisica Relativistica e presidente del Centro Internazionale di Astrofisica Relativistica, che ha collaborato a lungo con Hawking e che ha elaborato con lui e con il matematico Roy Kerr quella formula. Ruffini ha ricordato che Stephen Hawking aveva espresso più volte il desiderio di avere la formula di massa sulla sua lapide. Era accaduto, ha proseguito, anche “dopo un seminario che avevo tenuto a Cambridge ed ero stato invitato a cena a casa di Hawking insieme a Kerr”, il famoso matematico neozelandese che ha lavorato per molto tempo al fianco del grande cosmologo e dell’astrofisico italiano. A quel desiderio Ruffini e Kerr avevano risposto, scherzando, che quella formula apparteneva a tutti e tre.
Shetland le Isole del mistero serie tvCon vincitore Bafta Douglas Henshall nei panni detective Perez

ROMA14 marzo 201813:37

– ROMA, 14 MAR – Le isole Shetland, in Scozia, sorgono nel Mare del Nord, con una flora e una fauna ancora selvatiche e incontaminate. Parte dell’arcipelago britannico, sono un complesso dal forte animo vichingo e una storia antica e misteriosa. È il fenomeno crime targato ITV Studios a fare il suo esordio su Giallo (visibile su canale 38 del digitale terrestre, gruppo Discovery Italia; su Sky canale 144). Dopo il successo raccolto sulla BBC locale: in prima tv assoluta da giovedì 15 marzo alle ore 21. Si torna a parlare con inflessione scozzese in questa serie raffinata ambientato nelle romantiche e desolate isole Shetland, tratto dai romanzi della scrittrice Ann Cleeves, la firma “gialla” più nota in patria. II protagonista è il detective Jimmy Perez (l’attore Douglas Henshall, miglior attore ai Bafta Scotland nel 2016), alle prese con vari casi di omicidio. Jimmy è un uomo di buon senso, limpido e con un forte senso del dovere: il paesaggio desolato e la dura vita di mare hanno reso gli abitanti dell’isola sospettosi.
Noel Gallagher in concerto a NapoliL’artista e la band protagonisti all’Arena Flegrea il 21 giugno

NAPOLI14 marzo 201815:25

– NAPOLI, 14 MAR – Noel Gallagher a Napoli. Il prossimo 21 giugno all’Etes Arena Flegrea di Napoli, nell’ambito del Noisy Naples Fest 2018, “re del Britpop”, farà tappa in città con lo Stranded on the Earth World Tour. Dopo la pubblicazione del nuovo disco “Who Built The Moon?”, i Noel Gallagher’s High Flying Birds tornano on the road e scelgono Napoli.
L’album “Who Built The Moon?”, uscito lo scorso novembre su etichetta Sour Mash Records, ha debuttato alla posizione numero 1 in Gran Bretagna, segnando un record importante, cioè quello di essere il decimo album dell’artista a raggiungere la prima posizione in classifica.
Noel Gallagher, frontman insieme con il fratello Liam degli Oasis, la band indie-rock protagonista della scena musicale degli Anni ’90, dopo lo scioglimento del gruppo, ha intrapreso la carriera da solista formando i Noel Gallagher’s High Flying Birds, con l’album “Noel Gallagher’s High Flying Birds”, in cui figurano due canzoni già esistenti, sotto forma di demo, nel periodo degli Oasis.
Zero, con Zerovskij per uscire da gabbiaDal live all’Arena di Verona opera al cinema 19, 20 e 21 marzo

ROMA14 marzo 201815:25

– ROMA, 14 MAR – “Volevo sfuggire alla costrizione dei 5 minuti di una canzone, uscire dal compiacimento di regalare al pubblico i successi. Volevo dare qualcosa di più ai zerofolli”.
Ed è così che è nato Zerovskij Solo per amore, forse il progetto più ambizioso della carriera di Renato Zero che dopo l’album doppio costruito pensando già al progetto live che ha debuttato il 1 luglio scorso a Roma, approda al cinema il 19, 20 e 21 marzo in oltre 300 sale, distribuito da Lucky Red nella versione registrata all’Arena di Verona. Uno show che travalica le definizioni di musical e di concerto per spingersi nel terreno di una esperienza totalizzante, tra teatro, musica, danza, che fonde prosa e cultura pop. “Mi piacerebbe che Zerovskij continuasse a essere vivo, a indagare nelle nostre vite. Zerovskij non si ferma”, ha detto Renato Zero presentando il film, “i risultati ottenuti mi hanno dimostrato che anche stavolta, nonostante si trattasse di un progetto non facile, non mi sono sbagliato”.
Torna Lara Croft, più umana e meno sexyDal 15 marzo Tomb Raider, Alicia Vikander al posto della Jolie

ROMA14 marzo 201817:26

– ROMA, 14 MAR – Lara Croft torna al cinema, ma non ha più il volto e le forme sexy di Angelina Jolie. A vestire i panni dell’eroina nel nuovo Tomb Raider, diretto da Roar Uthaug, in sala dal 15/3 con la Warner Bros, è la meno fumettistica e formosa Alicia Vikander: attrice drammatica svedese, classe 1988, compagna nella vita di Michael Fassbender.
Nel reboot del film del 2003 troviamo così un’eroina più giovane, meno esperta e lontana anche dal personaggio che aveva reso famosa la serie di videogiochi pubblicata dal 1996 da Eidos Interactive e sviluppata da Core Design.
Figlia di un avventuriero-archeologo scomparso quando era ancora bambina, a 21 anni Lara vive nella East London lavorando come corriere in bicicletta. Si rifiuta di assumere il comando dell’impero globale del padre e di accettare l’idea che lui sia veramente scomparso. Ma un evento inaspettato la porta a voler risolvere il mistero della morte del padre.
Borsa: Milano chiude a -1,05%Ftse Mib a 22.452 punti

MILANO14 marzo 201817:38

– MILANO, 14 MAR – Piazza Affari chiude in calo. Il Ftse Mib cede l’1,05% a 22.452 punti.
Tre cadaveri in appartamento in BrianzaMadre, figlia e nipote. Ipotesi duplice omicidio-suicidio

ROMA15 marzo 201801:25

– ROMA, 15 MAR – Una donna di 88 anni, la figlia di 52 e il nipote dell’anziana, di 28 anni, sono stati trovati morti in un appartamento a Paina di Giussano, in provincia di Monza, poco dopo le 23 di ieri. I cadaveri sono stati ritrovati riversi a terra in una pozza di sangue e presentavano ferite da arma da taglio all’altezza del collo. L’appartamento dove vivevano tutti e tre era chiuso dall’interno. Per entrare i soccorritori hanno dovuto sfondare la porta. A dare l’allarme è stato un conoscente preoccupato del fatto che la famiglia non rispondeva al telefono. Sul posto è intervenuto il medico legale per i rilievi del caso. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un duplice omicidio e suicidio. Per confermare l’accaduto e stabilire chi abbia impugnato il coltello, saranno comunque necessari altri accertamenti.

Uncategorized

Buon giorno a tutti. Ben ritrovati. AGGIORNAMENTO NEWS DALLE 09:17 ALLE 11:24 DI OGGI, MARTEDì 13 MARZO 2018: Giornalisti: morto a Napoli Luigi Necco 83 anni, protagonista ’90mo Minuto’, professionista completo NAPOLI13 marzo 201809:17 – NAPOLI, 13 MAR – E’ morto a Napoli il giornalista Luigi Necco, 83 anni, storico volto della Rai, popolare protagonista della trasmissione di calcio ’90mo Minuto’. Era ricoverato nell’ospedale Cardarelli per problemi respiratori, dove probabilmente verrà allestita una camera ardente.     Giornalista dai molteplici interessi, aveva anche condotto la trasmissione ‘L’Occhio del faraone’ nel settore dell’archeologia.     Impegnato per qualche tempo anche in politica (fu consigliere comunale) rimase ferito in agguato in Irpinia a opera di un sedicente pseudo tifoso dell’Avellino nei tempi in cui Necco in serie A seguiva anche i bianconverdi. Ha diretto l’Ente provinciale per il turismo e, negli ultimi anni, curava una trasmissione dal titolo L’emigrante sull’emittente Canale 9.     Arrestato Astaldi, presidente CondotteCon altri 5 dopo inchiesta pm di Messina su tangente per Sr-Gela MESSINA13 marzo 201810:02 – MESSINA, 13 MAR – Il gip di Messina ha disposto l’arresto, eseguito dalla polizia di Stato, di 6 persone tra cui Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni, il presidente del consiglio di amministrazione della Cosige Scarl Antonio D’Andrea e l’ex capo della segretaria tecnica dell’ex governatore siciliano Rosario Crocetta, Stefano Polizzotto.     Sono coinvolti in una inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell’autostrada Siracusa-Gela. La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del Consorzio autostrade siciliano Gaspare Sceusa. Astaldi, D’Andrea, Polizzotto e Sceusa sono ai domiciliari. Carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e Antonino Gazzarra, vicepresidente del Cas. Le accuse formulate dalla Procura di Messina sono, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione.     Istat: disoccupazione 2017 a 11,2%Oltre 100 mila persone in meno in cerca di lavoro (-3,5%) ROMA13 marzo 201810:10 – ROMA, 13 MAR – Nella media del 2017 il tasso di disoccupazione è sceso di 0,5 punti percentuali: all’11,2% dall’11,7% dell’anno prima. Lo rileva l’Istat, spiegando che si tratta del terzo calo consecutivo e del livello più basso dal 2013, ovvero da quattro anni. Il numero delle persone in cerca di un lavoro si riduce di oltre 100 mila unità (-105 mila, -3,5%). L’occupazione nella media del 2017 cresce per il quarto anno consecutivo, salendo dell’1,2%, ovvero di 265 mila unità.     Il tasso di occupazione sale al 58,0%, il livello più alto dal 2009, pur “rimanendo 0,7 punti al di sotto del picco del 2008”, il valore massimo pre-crisi. Lo stesso discorso vale per il numero di occupati, che sono 23 milioni e 23 mila.     Gaza: bomba e spari, ma illeso premierIlleso anche capo sicurezza. Feriti due passanti. Due fermati GAZA13 marzo 201810:35 – GAZA, 13 MAR – Sono rimasti illesi il premier palestinese, Rami Hamdallah, e il capo della sicurezza, Majed Freij, a Gaza, dove il loro convoglio è stato bersaglio di un attentato, con l’esplosione di un ordigno seguita da spari.     Secondo le prime informazioni a esplodere è stata una mina artigianale posta ai margini della strada di ingresso a Gaza. A restare feriti in modo grave, secondo le stesse informazioni, sono due passanti. La polizia di Hamas ha affermato di aver arrestato due parsone sospette.     Dopo cinque mesi di assenza, Hamdallah aveva deciso di tornare a Gaza, anche su pressione della diplomazia egiziana, nel tentativo di rilanciare la riconciliazione con Hamas.     Progettava di visitare un centro di purificazione di acqua nel nord della Striscia e di avere in seguito colloqui a Gaza City con dirigenti di Hamas. Malgrado l’attacco, Hamdallah non ha finora alterato la prima parte della visita, le cui immagini sono state trasmesse in diretta dai media locali.     Violenze su figlie minori, arrestatoGli abusi sarebbero avvenuti dopo la separazione dalla madre NAPOLI13 marzo 201810:49 – NAPOLI, 13 MAR – Secondo l’accusa, dopo la separazione dalla moglie aveva cominciato ad abusare delle due figlie minori, una adolescente, l’altra di pochi anni di età.     Con l’accusa di violenza sessuale aggravata è stata eseguita un’ordinanza ai domiciliari per un uomo di 45 anni, nel Napoletano. A eseguirla i carabinieri dei Napoli Pianura nell’ambito di un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord. Nel febbraio 2017 la mamma delle bambine, destinataria delle confidenze delle figlie, ha presentato denuncia: le ragazze hanno riferito degli abusi del padre, dal 2013 al 2017, dopo la separazione. I fatti, secondo la ricostruzione accusatoria, accadevano nelle prime ore pomeridiane presso l’abitazione dei nonni paterni. Le minori, sentite in Procura con l’assistenza di una psicologa, hanno confermato quanto detto dalla madre. Disposta anche una consulenza psicologica che ha ritenuto genuino il racconto.     Riscontri – riferisce il procuratore Francesco Greco – anche da una consulenza medica.     Siria: turchi assediano città di AfrinAnkara, ‘preso controllo aree critiche’. Migliaia civili in fuga ISTANBUL13 marzo 201810:50 – ISTANBUL, 13 MAR – L’esercito turco ha iniziato l’assedio del centro urbano di Afrin, l’enclave curda nel nord-ovest della Siria contro cui conduce un’offensiva militare dallo scorso 20 gennaio. Lo riferiscono le forze armate di Ankara, sostenendo di aver preso il controllo di alcune “aree critiche” della città.     Nella giornata di ieri, diverse fonti avevano confermato l’arrivo dei militari turchi e delle milizie arabo-siriane loro alleate alle porte della città, a poco più di 1 km dall’ingresso sudorientale di Afrin. Secondo il governo di Ankara, inoltre, più di metà dell’intera enclave curda sarebbe già finita sotto il controllo degli assedianti.     Migliaia di civili risultano da ore in fuga verso zone in mano ai governativi nella provincia di Aleppo e le altre aree controllate dai curdi del Pyd nel nord-est della Siria.     Indian Wells, Venus vince derby WilliamsLa più anziana delle due sorella ha battuto Serena in due set ROMA13 marzo 201809:18 – ROMA, 13 MAR – Venus Williams ha vinto il derby in famiglia giocato contro la sorella Serena al torneo sui campi in cemento di Indian Wells, in California. La maggiore delle sorelle Williams ha vinto piuttosto facilmente la 29ma sfida (17 vittorie Serena, 12 Venus) contro l’ex regina del tennis tornata alle gare dopo un anno di stop per maternità. La partita è durata un’ora e mezza e si è conclusa sul punteggio di 6-3 6-4, sufficiente a rinnovare lo smalto mai perso di Venus e tutto sommato, benchè sconfitta, una buona ripresa di Serena dopo il lungo periodo senza giocare. Venus Williams se la vedrà al prosismo turno con la lettone Anastasija Savestova.Nella notte italiana il torneo californiano ha riservato anche qualche sorpresa. L’Ucraina Elena Svitolina numero 4 del mondo è stata infatti battuta e eliminata dalla spagnola Carla Suarez Navarro per 7-5 6-3. Fuori anche Sloane Stephens, scnfitta 6-4 6-3 da Daria Kasatkina. Passa il turno la tedesca Angelique Kerber che ha battuto 7-5 6-2 la russa Elena Vesnina.     Nba, ko San Antonio e playoff a rischioAncora male Memphis. Volano Houston, Portland e Oklahoma ROMA13 marzo 201809:29 – ROMA, 13 MAR – Solo quattro partite nel turno Nba di questa notte. Il risultato più significativo è la vittoria degli Houston Rockets contro i San Antonio Spurs con il punteggio di 109-93. Trascinata da James Harden (per lui 28 punti all’attivo) la formazione di Houston ha spinto l’avversaria fuori dalla zona playoff, ed ora la rimonta non sarà facile. In grande spolvero invece il team di Portland che si conferma al terzo posto in classifica battendo facilmente i Miami Heat per 115-99, guidati da un Damian Lilliard in gran forma, per lui 32 punti e 10 assist. Vittoria sofferta per Oklahoma, 106-101 ai danni dei Sacramento Kings. Decisiva per il successo la 99ma tripla doppia incarriera per Russell Westbrook che ha firmato 17 punti, 10 rimbalzi e 11 assit. Infine nella quarta partita della notte Nba Milwaukee ha vinto in trasferta per 121-103 contro Memphis ormai in caduta libera, all’ennesima sconfitta consecutiva.     Golf, a Orlando nuova sfida tra bigIn Florida sul green anche Rose, Matsuyama, Day e McIlroy ROMA13 marzo 201809:36 – ROMA, 13 MAR – Continua il grande golf sul PGA Tour.     E dopo il Valspar Championship ecco l’Arnold Palmer Invitational (15-18 marzo). Ad Orlando, in Florida, sul green si sfideranno eccezionali interpreti della disciplina. Da Tiger Woods a Rickie Fowler passando Rose, Matsuyama (al rientro in campo dopo un infortunio al polso), Day, McIlroy e Leishman (campione in carica). Senza dimenticare Francesco Molinari (lo scorso anno 7/o), unico azzurro in gara. Field stratosferico sul percorso del Bay Hill Club & Lodge (par 72). In corsa per il titolo anche Fleetwood, Hatton e Kizzire.     Senza dimenticare Watson, Stenson, Reed e Fitzpatrick. Dopo il 2/o posto ottenuto al Valspar Championship grande attesa per Woods. Che in carriera ha vinto già 8 volte il torneo voluto da Palmer (ex golfista statunitense considerato tra i più grandi di sempre). A Orlando l’ex numero uno al mondo manca ormai dal 2013, anno della sua ultima apparizione. Con il primo titolo conquistato in Florida nel 2000.     Golf, Luiten il migliore a febbraioHa battuto la concorrenza di Sharma, Pepperell e Aphibarnrat ROMA13 marzo 201809:51 – ROMA, 13 MAR – L’European Tour ha nominato Joost Luiten come “miglior golfista del mese di febbraio”. Il trionfo all’NBO Oman Open è valso all’atleta olandese il prezioso riconoscimento da parte della giuria del massimo circuito europeo. “Sono davvero entusiasta – ha ammesso Luiten dopo l’incoronazione – per aver ricevuto un premio così importante.     Grazie a tutti”. Ancora una gioia per il 32enne di Bleiswijk (Paesi Bassi), che ha battuto la concorrenza dell’indiano Shubhankar Sharma (leader della Race to Dubai 2018), del britannico Eddie Pepperell e del tailandese Kiradech Aphibarnrat. Nuovo successo, dunque, per l’olandese. Che in questa stagione s’è già aggiudicato il riconoscimento di “miglior colpo del 2017” da parte dell’European Tour. Grazie a un incredibile albatross messo a segno alla buca 11 dell’Andalucia Valderrama Masters (torneo vinto da Sergio Garcia).     Rosato, l.elettorale?Aiuta governabilitàCon proporzionale puro ci sarebbe stata maggiore frammentazione 13 marzo 201809:44 ROMA, 13 MAR – “La legge elettorale ha avvantaggiato le forze più grandi e ha aiutato la governabilità: la matematica non va commentata, ma verificata. Con un proporzionale puro, come volevano FI e M5S, avremmo avuto ancora una maggiore frammentazione. Inoltre la Corte Costituzionale ha bocciato il ballottaggio così come il premio di maggioranza”. Il capogruppo uscente Dem, Ettore Rosato, padre dell’attuale legge elettorale, difende così a Radio 24 il suo “Rosatellum”.     Salvini,no governo con bocciati dal votoLeader Lega, non ho smanie di governare con chiunque STRASBURGO13 marzo 201810:05 – STRASBURGO, 13 MAR – “Noi stiamo lavorando ad un programma di governo partendo da lavoro ed emergenza e se su questo programma ci sarà una maggioranza mi prendo il dovere e l’onere di governare. Non ho le smanie di andare al governo con chiunque, se per andare al governo devo portare chi è stato bocciato al voto, allora no”. Così Matteo Salvini nella sua conferenza stampa oggi a Strasburgo al Parlamento europeo.     Ue: Salvini, pronti a ignorare tetto 3%Euro resta moneta sbagliata. Stiamo lavorando a piano B STRASBURGO13 marzo 201810:50 – STRASBURGO, 13 MAR – “Io ho detto che il tetto del 3%, che fa parte delle regole, saremo contenti di rispettarlo, ma se devo trovare 31 miliardi di euro per aumentare l’Iva e le accise allora contratteremo con Bruxelles in modo sereno per rispettare le esigenze italiane”. Così Matteo Salvini nella conferenza stampa a Strasburgo al Parlamento europeo. “L’euro – aggiunge – è e rimane una moneta sbagliata, non c’è un’uscita solitaria ed improvvisa, i nostri esperti stanno lavorando ad un piano B”.     Pd: Delrio, segretario? Altri più capaciCon Lega e M5S idee diverse per uscire dalla crisi ROMA13 marzo 201810:56 – ROMA, 13 MAR – “Martina traghetterà il partito, noi siamo alla ricerca di una bussola per riavvicinare i nostri elettori. Per fare il segretario ci sono altri più capaci di me”. Così Graziano Delrio (Pd) ai microfoni di Radio anch’io (Rai Radio 1). “Noi abbiamo detto la verità – prosegue – e questo in politica molto spesso non paga. Abbiamo idee diverse da Lega e M5S su come uscire dalla crisi e su come aiutare le famiglie e le imprese italiane più in difficoltà”.     Orlando, Renzi responsabile sconfittaAbbiamo subìto da lui la compilazione delle liste 13 marzo 201810:59 ROMA, 13 MAR – “Il 4 marzo abbiamo perso tutti con responsabilità di Renzi, avendo lui avuto un grande ruolo centrale; sicuramente non c’era dialettica nel partito. Abbiamo subito la compilazione nelle liste, apprendendole la notte in cui sono state votate”. Così il ministro uscente della Giustizia Andrea Orlando, esponente della minoranza Pd, ad Agorà.     Governo: Delrio,Colle chiama? ValuteremoNon auspichiamo Esecutivo Lega-M5S, loro promesse irrealizzabili ROMA13 marzo 201811:01 – ROMA, 13 MAR – “Se Mattarella ci chiedesse di fare il Governo? Valuteremo. Il Presidente ha sempre la nostra attenzione e la nostra collaborazione. Noi siamo disponibili ad ascoltare, diversamente da quello che hanno fatto Lega e M5S nel corso dell’ultima Legislatura”. Così Graziano Delrio (PD) ai microfoni di Radio anch’io su Rai Radio 1. “Non auspichiamo un governo M5S-Lega perché hanno fatto promesse che non sono realizzabili”, prosegue.     Salvini, zero contatti su vertici CamereStasera incontrerò alleati, poi ascolterò gli altri STRASBURGO13 marzo 201811:03 – STRASBURGO, 13 MAR – “Smentisco” i contatti sulle due presidenze delle Camere, “non ho sentito nessuno”. Così Matteo Salvini conversando con i giornalisti a Strasburgo al Parlamento europeo. “Leggo sui giornali di retroscena, non ho sentito nessuno e siccome i contatti li terrò io con tutti, ascolterò, come è mio dovere, Di Maio, Renzi, Grasso e stasera stessa incontrerò prima gli alleati, Berlusconi e la Meloni”, ha aggiunto. “Sarebbe stata una scorrettezza incontrare gli altri prima di vedere i miei alleati”, ha precisato.     Italiaonline, presidio Palazzo LascarisCartelli contro 400 esuberi. Applauso lavoratori a Chiamparino TORINO13 marzo 201810:47 – TORINO, 13 MAR – Circa trecento dipendenti della sede torinese di Italiaonline manifestano davanti a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale del Piemonte. I lavoratori hanno accolto con un applauso il presidente della Regione, Sergio Chiamparino. Molti i cartelli esposti contro la chiusura della sede di Torino con 400 esuberi: ‘Stop ad azioni puramente finanziarie. Grazie Sawiris’, ‘Basta prenditori, vogliamo veri imprenditori’.     Una delegazione di venti lavoratori è stata ricevuta in Consiglio regionale.     In container dal Cile 200 chili di cocaOperazione Gdf e Dogane al porto di Livorno LIVORNO13 marzo 201809:19 – LIVORNO, 13 MAR – LIVORNO – Un carico di 200 chili di cocaina in un container proveniente dal Cile e diretto in Spagna: è quanto scoperto nei giorni scorsi al porto di Livorno in un’operazione della Guardia di finanza e dell’ufficio delle Dogane. La droga, suddivisa in 200 panetti, era nascosta in alcuni borsoni all’interno del container.     Sequestrata area colma di rifiutiOperazione dei Carabinieri nel Napoletano, due denunciati NAPOLI13 marzo 201809:41 – NAPOLI, 13 MAR – Nel corso di controlli per il contrasto agli sversamenti o alla gestione illecita dei rifiuti i militari della stazione Carabinieri Forestali di Marigliano (Napoli) hanno accertato che su un’area nei pressi di via Kennedy erano stati sversati rifiuti, pericolosi e non.     La superficie era di circa 4.000 mq. I rifiuti vi erano stati sversati a contatto con il suolo. Il tutto è stato sequestrato.     Vi sono rifiuti di ogni genere, elettrodomestici, scarti di lavorazioni edili, legno, plastica, scarti tessili, pneumatici, rifiuti ferrosi e materassi.     Denunciate in stato di libertà i due proprietari del terreno: un 35enne di Castello di Cisterna e una 42enne di Brusciano.     Si attende l’intervento dell’Arpac per avere una caratterizzazione più precisa e utile a stimare i danni all’ambiente.     Escavatori rubati recuperati dalla GdfAl porto di Ravenna,4 denunce per ricettazione e favoreggiamento RAVENNA13 marzo 201809:59 – RAVENNA, 13 MAR – Due escavatori Caterpillar rubati, pronti ad essere trasportati in Medio Oriente, sono stati recuperati al porto di Ravenna dalla Guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari delle Dogane L’indagine era partita ad agosto, con un controllo sui documenti per l’esportazione dei macchinari verso il Libano.     Sono emerse anomalie e approfondendo si è scoperto che i numeri di telaio erano stati contraffatti. Grazie ai tecnici della casa produttrice, si è risaliti così ai reali numeri di matricola, da cui si è capito che erano stati rubati a luglio 2017 da due imprese dell’alto Lazio, specializzate nel movimento terra e nel recupero rifiuti, che avevano presentato denuncia. I due Caterpillar, dal valore di circa 500 mila euro, sono stati quindi sequestrati e restituiti ai proprietari. I quattro responsabili dell’esportazione sono stati denunciati alla Procura ravennate per ricettazione e favoreggiamento.     Impiccato a un albero, forse suicidioIn giardini pubblici piazzale Verano. E’ clochard di 24 anni 13 marzo 201810:43 – ROMA, 13 MAR – Un cittadino etiope di 24 anni è stato trovato morto impiccato a un albero nei giardini di piazzale del Verano a Roma. L’allarme è scattato intorno alle 6.40. Sul posto i carabinieri che indagano sulla vicenda. Al momento si ipotizza il suicidio. Il giovane era impiccato a un ramo con un laccio della scarpa. Sul corpo non ci sarebbero segni evidenti di violenza. Sul corpo sarà effettuata l’autopsia. Alcuni clochard lo avrebbero riconosciuto e indicato come un senza fissa dimora frequentatore abituale della zona.     Flick, i quattro paradossi del carcere’Lectio’ alla Lumsa, le contraddizioni di ergastolo e reclusione ROMA13 marzo 201811:02 – ROMA, 13 MAR – L’ergastolo, illegittimo perché ‘per sempre’, ma reso legittimo dalla possibilità della ‘liberazione anticipata’; la reclusione, perché preferita a pene alternative; la morte negli istituti di pena, con 52 suicidi lo scorso anno; e, infine, la custodia cautelare, perché utilizzata quasi come pena anticipata o tranquillante sociale: sono i quattro paradossi del carcere in Italia, spiegati a Roma dal presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick in una lectio magistralis all’università Lumsa.     Di fronte a questi paradossi vi è stato di recente un risveglio culturale sul carcere e dei suoi problemi. Con una conclusione – secondo Flick – amara: in materia di carcere si è ancora prevenuti. E dominano molte paure, compresa quella del governo che, recentemente, non ha portato all’approvazione di una riforma che introduceva importanti previsioni. Tutto lascia pensare – ha concluso Flick – che bisognerà attendere ancora molto per raggiungere piccole conquiste che erano a portata di mano.     Tornado nel Casertano, scuole chiuseSindaco, pronti a chiedere stato di calamità naturale CASERTA13 marzo 201811:05 – CASERTA, 13 MAR – E’ iniziata la conta dei danni nel Casertano dopo il tornado di medie dimensioni – come lo definiscono gli esperti – che ieri si è abbattuto su San Nicola la Strada, Capodrise, San Marco Evangelista, Marcianise, nelle vicinanze di Caserta, che non è stato coinvolta. A subire danni sono le scuole, le attività commerciali e gli appartamenti privati, la segnaletica stradale completamente distrutta. A San Nicola la Strada, comune più colpito, il sindaco Vito Marotta ha deciso di chiudere l’istituto comprensivo De Filippo, nel plesso Speranza”, con danni al solaio e al tetto; in corso le verifiche da parte di vigili del fuoco e tecnici comunali. “C’è la necessità di interventi urgenti nella scuola – dice il sindaco – i danni ci sono stati. E’ stato un evento assolutamente eccezionale”. Mentre da San Marco Evangelista (Caserta) si valuta l’ipotesi di chiedere lo stato di calamità naturale.     Resta in rianimazione un extracomunitario di 19 anni, uno degli otto feriti della tromba d’aria.     Bancarotta, sequestro 41 mln a BigottiImprenditore era già ai domiciliari ROMA13 marzo 201811:08 – ROMA, 13 MAR – La Guardia di Finanza di Roma ha effettuato oggi un sequestrato preventivo beni per un totale di 41 milioni di euro a due società riconducibili all’imprenditore Ezio Bigotti, attualmente ai domiciliari per l’accusa di bancarotta fraudolenta. L’accusa nei confronti di Bigotti, già coinvolto nell’indagine Consip, riguarda l’insolvenza della società “Gefi Fiduciaria Romana Srl”. La Guardia di Finanza ha sequestrato un immobile a Milano e denaro per 39 milioni di euro.     Premio Prisco, i vincitori del 2018Premio speciale per il presidente del Coni Giovanni Malagò CHIETI13 marzo 201809:48 – CHIETI, 13 MAR – Maurizio Stirpe (Frosinone), Davide Nicola (ex tecnico del Crotone) e Fabio Quagliarella (Sampdoria) sono i vincitori, nelle rispettive categorie (Dirigenti di Società, Allenatori e Calciatori), della XVI edizione del Premio “Giuseppe Prisco” alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva. Il Premio Speciale di Giornalismo “Nando Martellini” è stato attribuito alla giornalista del Corriere della Sera Gaia Piccardi. Così ha deciso la giuria presieduta da Sergio Zavoli. Un “Premio Speciale della Giuria” è stato assegnato al presidente del Coni Giovanni Malagò. La Commissione, infine, accogliendo la proposta dell’USSI (Gruppo Abruzzese Giornalisti Sportivi) ha conferito uno specifico riconoscimento a Mila Cantagallo, giornalista dell’emittente tv abruzzese Rete 8, che sarà premiata, per la circostanza, con l’opera inedita ‘Games 13′ ideata in memoria di Davide Astori e realizzata dall’artista Ester Crocetta.     Domani i funerali di Luigi NeccoIl popolare giornalista sportivo aveva 83 anni NAPOLI13 marzo 201810:12 – NAPOLI, 13 MAR – La salma di Luigi Necco sarà esposta al pubblico nella camera ardente allestita nella cappella del padiglione monumentale dell’ ospedale Cardarelli di Napoli dove il popolare giornalista era ricoverato dallo scorso 17 febbraio e dove e’ finito a causa dell’ aggravarsi di una patologia polmonare alle 6,30 di oggi. I funerali si terranno domani alle 12 nella chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, in piazza degli Artisti a Napoli.     Nonostante i problemi fisici, e l’età avanzata, Necco e’ stato attivo nella professione fino all’ultimo. Poco prima di Natale uno dei suoi ultimi “pezzi”, con un’intervista a Renzo Arbore in occasione della mostra allestita dallo showman a Palazzo Reale di Napoli. Ed è stata questa una delle sue ultime apparizioni in pubblico. A inizio anno i problemi di salute e il ricovero al Cardarelli fino all’aggravarsi della situazione negli ultimi giorni che ha portato al decesso.     Balotelli, sono sereno, amo la Nazionale’Di Biagio? Non so nulla, ma se mi chiama vengo di corsa’ ROMA13 marzo 201810:18 – ROMA, 13 MAR – “Ora sono sereno, e in nazionale tornerei di corsa”. A 4 anni dalla sua ultima apparizione in azzurro, nella disastrosa trasferta Mondiale in Brasile, Mario Balotelli assicura di essere cambiato rispetto al ragazzo irrequieto del passato. “Il segreto della continuità che ho trovato? La serenità l’ho trovata a casa con una persona – ha detto. Il segreto è a casa mia, poi negli ultimi anni ho avuto dei problemi fisici che ora non ho più e le prestazioni calcistiche sono migliori però la serenità la si trova a casa e non nel lavoro”. Ora Di Biagio sta valutando se richiamarlo in azzurro: “Io non so niente, è normale che se me lo chiedi, io amo la Nazionale e ci tornerei di corsa ma non so niente – il commento di Balotelli. Un ct che mi convocherebbe se venisse scelto? Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte, e aveva ragione perché io non stavo giocando bene, e poi Ventura che l’ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito”.     Occhiali smart che usano l’audioBose entra in realtà aumentata, device sa cosa guarda utente ROMA13 marzo 201809:43 ROMA – Bose, la società statunitense di altoparlanti e sistemi audio, entra nella realtà aumentata con un paio di occhiali ‘smart’ anomali, che non sfruttano la sguardo ma l’udito: invece di mostrare immagini all’utente, gli danno informazioni via audio. Annunciati alla manifestazione South By Southwest in corso in Texas, dove sono stati presentati come prototipo, i dispositivi di Bose assomigliano a normali occhiali da sole, ma le stanghette sono hi-tech. La loro parte finale, ad esempio, manda la musica nelle orecchie di chi li indossa bypassando l’uso di cuffie e auricolari. L’aspetto più interessante è però quello legato alla realtà aumentata. Gli occhiali integrano sensori di movimento che dialogano con il Gps del telefono. In questo modo il dispositivo, pur non avendo una videocamera integrata, sa dov’è e cosa sta guardando l’utente, e può offrirgli informazioni pertinenti. Gli occhiali sono gestiti da movimenti della testa, comandi vocali e tocchi sulle stanghette. La realtà aumentata uditiva, spiega Bose, è una piattaforma. Ciò significa che sviluppatori di terze parti potranno creare applicazioni – per musica, viaggi e istruzione, ad esempio – così come dispositivi indossabili come cuffie, occhiali o elmetti.

Tempo di lettura: < 1 minuto
Uncategorized

AGGIORNAMENTO NEWS DALLE 10:34 DI LUNEDì 12 MARZO 2018, ALLE 03:15 DI OGGI, MARTEDì 13 MARZO 2018: Migranti: 280 arrivati in porto Augusta Tra cui 47 donne e 32 minori, a bordo della nave Aquarius SIRACUSA12 marzo 2018 10:34 – SIRACUSA, 12 MAR – Sono arrivati stamane alle 8 al porto commerciale di Augusta i 280 migranti, tra cui 47 donne e 32 minori, a bordo della nave Aquarius, noleggiata da Sos Mediterranee e gestita con Medici senza frontiere. Sono ancora in corso le verifiche sanitarie ed a breve dovrebbe iniziare lo sbarco. Prima di tutti potrebbe scendere un minore libico che non si trova in buone condizioni di salute per essere trasferito in ospedale.     Declassata allerta su Levante LigureDa arancione a gialla fino alle 15 di oggi GENOVA12 marzo 201811:34 – GENOVA, 12 MAR – La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’allerta meteo diramata da Arpal che è stata modificata alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore e delle ultime proiezioni. Contrariamente a quanto previsto – ieri era stato emanato un allerta arancione fino alle 18 – l’allerta sul Levante Ligure sia sulla costa che nell’entroterra è stata abbassata a gialla fino alle 15 di oggi. Per domani il passaggio di una debole perturbazione nella prima parte della giornata determinerà possibili locali rovesci o temporali generalmente deboli o moderati su tutta la regione. Ancora venti da Ovest, Sud-Ovest tra moderati e forti sulle coste esposte di A. Mare agitato con mareggiate da Sud-Ovest su tutte le zone, in calo a partire da Ponente.     Riesame deciderà su arresto Biagio IzzoInchiesta turbativa d’asta. Attore si dice estraneo a vicenda NAPOLI12 marzo 201811:47 – NAPOLI, 12 MAR – Il prossimo 23 marzo il Tribunale del Riesame di Napoli deciderà se acconsentire alla richiesta del pm di procedere con l’arresto dell’attore napoletano Biagio Izzo nell’ambito di un’indagine su aste pilotate e il presunto riacquisto di un’auto e una moto che erano stati pignorati.     Izzo è coinvolto in un’inchiesta della Finanza su presunti illeciti e favoritismi nelle procedure di riscossione di tributi e nelle successive fasi davanti alla commissione tributaria. Il gip ha già bocciato la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal pm Valter Brunetti anche nei confronti di altri indagati.     Turbativa d’asta l’ipotesi investigativa. La Procura ha impugnato la decisione e ora sarà il Riesame a discutere dell’appello del pm. Interpellato da Repubblica, Izzo sottolinea: “Questa vicenda non mi riguarda, non ho parlato nè chiesto favori a nessuno. Purtroppo conosco tante persone e c’è chi tenta di accreditarsi in questo mondo. Si risolverà tutto in una bolla di sapone”.     Domani sciopero penalisti, stop processiProtesta anche mercoledì contro stallo riforma penitenziaria ROMA12 marzo 201812:00 – ROMA, 12 MAR – Processi penali a rischio domani e dopodomani: gli avvocati penalisti si asterranno dalle udienze per protestare contro la mancata approvazione della riforma dell’ordinamento penitenziario. E domani parteciperanno a una manifestazione a Roma organizzata dall’Unione delle Camere penali, a cui interverranno anche giuristi, magistrati, giornalisti e Rita Bernardini del Partito Radicale, che a sostegno della riforma ha attuato, assieme a migliaia di detenuti, lo sciopero della fame. Nei giorni scorsi l’Ucpi, con altre associazioni, giuristi (tra i quali diversi presidenti emeriti della Corte costituzionale) e personalità della società civile, ha sottoscritto un appello al governo perchè approvi in via definitiva la riforma “riportando l’esecuzione penale entro una cornice di legalità costituzionale e sovranazionale dopo le umilianti condanne europee”.     Anziana morta trovata legata in casaNo segni di violenza, ipotesi furto o rapina finita male MONTEGIORGIO (FERMO)12 marzo 201812:02 – MONTEGIORGIO (FERMO), 12 MAR – Una donna di 79 anni è stata trovata morta dal figlio che abita con lei, tornato a casa ieri sera tardi, in località Alteta di Montegiorgio (Fermo). Maria Biancucci, 79 anni, era sul letto con mani e piedi legati, la casa era in disordine. Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza. Secondo il capitano Gianluca Giglio, comandante dei carabinieri di Montegiorgio, che conducono le indagini, potrebbe essere un furto o rapina finita male. I malviventi sarebbero entrati in casa, aspettandosi di non trovare nessuno e avrebbero reagito alla presenza della donna legandola per mettere a segno il colpo. Lei potrebbe essere morta a causa di un malore. Il cadavere è stato portato all’ospedale di Fermo per essere sottoposto ad autopsia. Una delle finestre del piano terra ha segni di effrazione. A scoprire il fatto il figlio Marcello Balestrini, 57 anni, titolare di un laboratorio calzaturiero. I due figli della donna stanno facendo un inventario per capire cosa è stato rubato.     Siria, scritte su muri Torino pro AfrinImbrattati muri azienda componenti elettronici velivoli turchi TORINO12 marzo 201812:21 – TORINO, 12 MAR – Raid vandalico a Torino, nel quartiere San Salvario, in piazza Graf. I muri della Microtecnica, azienda che produce componenti elettronici, sono stati imbrattati con alcune scritte: “Complici del massacro di Afrin”, “Italia complice”, “Erdogan Assassino”. Le finestre dell’ingresso dello stabile sono state distrutte.     Il raid è avvenuto a seguito di un corteo, organizzato ieri nel centro città da alcuni antagonisti della rete curda torinese, dei centri sociali Askatasuna e Gabrio e della Federazione anarchica italiana, che sono scesi in strada in solidarietà ad Afrin, città sotto assedio dall’esercito turco.     “La Microtecnica – si legge sulla pagina Facebook del centro sociale Gabrio – produce componenti elettronici per gli elicotteri Kobra, usati dalla Turchia ad Afrin”. Sul blitz indaga la Digos.     Coppia uccisa: Gip si riserva decisioneIndagato indica testimoni per suo alibi TREVISO12 marzo 201813:03 – TREVISO, 12 MAR – Il Gip di Treviso, che ha ascoltato oggi per l’udienza di convalida del fermo Sergio Papa, indagato per la morte dei coniugi Anna Maria Niola e Loris Nicolasi, il 1 marzo scorso, a Cison di Valmarino (Treviso), si è riservato una decisione sulla misura cautelare dell’indagato ed ha rinviato il pronunciamento alle prossime ore. Lo riferisce il difensore di Papa, Piergiorgio Oss. La persona, fermata sabato scorso dai carabinieri nella stazione ferroviaria di Mestre (Venezia) ed in custodia cautelare nel carcere di Treviso, avrebbe risposto alle domande del magistrato insistendo sulla sua assenza nel luogo del delitto nelle ore in cui questo è stato consumato, indicando anche alcuni conoscenti che potrebbero testimoniare relativamente alla sua presenza in altri luoghi.     Igor interrogato con avvocato spagnoloLegale d’ufficio non andrà a Saragozza, domande in italiano BOLOGNA12 marzo 201813:14 – BOLOGNA, 12 MAR – Nell’interrogatorio del 23 marzo a Saragozza il serbo Norbert Feher, alias ‘Igor’, sarà difeso da un avvocato d’ufficio spagnolo, a meno che l’indagato non faccia altre scelte nei prossimi giorni. Lo conferma l’avvocato Cesare Pacitti del foro di Bologna, che difende, anche lui con nomina d’ufficio, il killer di Budrio e Portomaggiore dai primi atti giudiziari dell’aprile 2017 e che non ha mai incontrato il proprio assistito. Pacitti, dunque, non andrà in Spagna, ma sarà sostituito dal collega spagnolo, suo ‘domiciliatario’. L’interrogatorio con i Pm di Bologna è fissato per le 10.30 nel carcere dove Feher si trova dal 20 dicembre e sarà in italiano, con interprete per l’avvocato, se servirà. Il serbo risponderà di aver assassinato Davide Fabbri l’1 aprile e Valerio Verri l’8, del tentato omicidio di Marco Ravaglia, della rapina a una guardia giurata a Consandolo il 30 marzo, di una tentata rapina a un pachistano tra i due delitti, del furto di un furgone, del porto di varie armi.     Svastica su targa Fausto e IaioImbrattamento a 40 anni morte, denuncia dei Sentinelli MILANO12 marzo 201813:37 – MILANO, 12 MAR – Una svastica, una croce celtica, un insulto, ‘merde’, e la firma ‘Militia’ sono apparsi questa notte sulla targa crepata dedicata a Lorenzo ‘Iaio’ Jannucci e Fausto Tinelli, a Milano in via Mancinelli dove i due diciottenni che frequentavano il centro sociale Leoncavallo furono uccisi a colpi di pistola il 18 marzo di quarant’anni fa.     Dalla scritta dedicata ‘Ai compagni Iaio Jannucci Fausto Tinelli qui assassinati dai fascisti’ è stata anche cancellata la parola fascisti. A denunciare l’atto di vandalismo sono stati i Sentinelli di Milano, che hanno postato sui social la fotografia della targa. “Domenica 18 marzo – hanno sottolineato – è l’anniversario e in via Mancinelli sono previste molte attività. Ve ne daremo notizia”.     Anziana morta a Perugia,ipotesi omicidioIl figlio interrogato dai carabinieri dopo avere dato l’allarme PERUGIA12 marzo 201813:46 – PERUGIA, 12 MAR – Viene ipotizzato l’omicidio nell’indagine condotta dai carabinieri dopo che un’anziana è stata trovata morta, strangolata, in un appartamento di una palazzina nella frazione perugina di Montelaguardia.     Il figlio della vittima è stato condotto in caserma dai carabinieri che lo stanno interrogando alla presenza del magistrato di turno e di un legale.     L’allarme è scattato dopo che l’uomo ha chiamato il 112 affermando di avere ucciso la madre. Al momento non risultano comunque provvedimenti nei suoi confronti.     Tar, stop patente a chi fruga in borsaProvocò incidente, ok a provvedimento Motorizzazione Savona GENOVA12 marzo 201813:51 – GENOVA, 12 MAR – Legittimo imporre la revisione della patente a una guidatrice che si è distratta dalla guida per prendere un oggetto dalla borsetta sul sedile anteriore causando un incidente. Lo ha stabilito il Tar della Liguria respingendo la richiesta di una donna che aveva chiesto la sospensione del provvedimento della Motorizzazione di Savona basato su una relazione della polizia stradale. “Il comportamento della ricorrente appare gravemente imprudente, con distrazione dalla imprescindibile attenzione alla guida per prendere un oggetto dalla borsa posta sul sedile anteriore destro – spiega il Tar – Questo ha determinato un sinistro con lesioni a danno di altro conducente e giustifica i dubbi sul persistere dell’idoneità tecnica all’abilitazione alla guida”.     Vaccini: a Milano 4 bambini a casaNegato accesso ad asilo perché non in regola con documentazione MILANO12 marzo 201814:07 – MILANO, 12 MAR – A Milano sono quattro i bambini da zero ai sei anni che non sono potuti entrare negli asili nido e nelle scuole materne comunali questa mattina perché non in regola con la documentazione sulle vaccinazioni. Dal Comune spiegano che sono una decina i bimbi che risultano non in regola ma 5-6 erano assenti da scuola già dalla fine della scorsa settimana forse per l’influenza. Alcuni genitori si sono giustificati dicendo di non aver avuto tempo.     Foibe: Raggi, qui per capire futuroSindaca Roma a Trieste per visite a luoghi confine orientale TRIESTE12 marzo 201814:16 – TRIESTE, 12 MAR – “Questa visita serve a noi e ai nostri ragazzi per fare un salto dal passato al futuro, per capire e affrontare il presente che è denso di criticità, e non ripetere gli stessi errori”. Lo ha affermato oggi a Trieste la sindaca di Roma, Virginia Raggi, nel corso della visita che ha iniziato oggi nei ‘luoghi del ricordo’ delle foibe e delle tragedie del confine orientale. Ripetendo l’iniziativa avviata anni fa dall’allora sindaco Walter Veltroni, Raggi ha accompagnato stamani 54 studenti di 12 scuole superiori romane, dapprima al Sacrario militare di Redipuglia, dove ha deposto una corona al monumento dei 100 mila soldati morti nella Prima guerra mondiale. Il gruppo è poi andato alla scuola di Padriciano, sul Carso triestino, dove venivano raccolti e smistati i profughi dall’Istria, Dalmazia e Quarnero al termine del secondo conflitto mondiale. Nel municipio di Trieste c’è quindi stato l’incontro con il primo cittadino giuliano, Roberto Dipiazza, che ha consegnato a Raggi la targa con l’alabarda.     Iulm inaugura con due corsi in ingleseRettore, non c’è internazionalizzazione senza anglofonia MILANO12 marzo 201815:20 – MILANO, 12 MAR – L’Università Iulm punta ad essere sempre più internazionale. Nel nuovo anno accademico, che è stato inaugurato oggi, sono partiti due nuovi corsi di laurea magistrale completamente in inglese e in collaborazione con università straniere (Orlando e Grenoble Alps): Hospitality and Tourism Management e Strategic Communication. “Troppo pochi studenti stranieri vengono a studiare da noi e ancora pochi professori a insegnare – ha osservato il rettore Mario Negri -.     Non può esserci internazionalizzazione senza anglofonia”. Una scelta apprezzata e sostenuta anche dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ha ringraziato lo Iulm e il rettore “per questa battaglia a favore dei corsi in inglese, mi riempie il cuore di gioia sapere che ci sono due corsi in lingua”. L’ateneo registra una crescita delle iscrizioni: +9,2% al 1° anno della Triennale e +15,9% per i corsi della Magistrale rispetto all’anno scorso (rispettivamente +34,1% e +42,4% dal 2014/2015) e +9,2% degli iscritti ai Master (+26,9% nei 4 anni).     ‘Ndrangheta e droga, dieci condanneMarijuana anche a Roma e Sicilia. A giudizio figlio boss Novella MILANO12 marzo 201815:28 – MILANO, 12 MAR – Per aver messo in piedi un traffico di marijuana tra Milano e provincia e Reggio Calabria, droga per altro piazzata anche a Roma e ai clan siciliani della zona di Catania, oggi il gup milanese ha condannato in abbreviato 10 persone, tra cui a 9 anni di carcere Giuseppe Morabito, vicino alla cosca Pesce-Bellocco di Rosarno, e a 8 anni di reclusione Massimo Emiliano Ferraro, vicino ai Bruzzaniti-Palamara-Morabito di Africo. Il giudice ha mandato a giudizio con rito ordinario Edoardo Novella, figlio di Carmelo il capo della ‘ndrangheta in Lombardia, ucciso nel 2008 a San Vittore Olona. Si è concluso così in primo grado il procedimento nato dall’inchiesta dei pm della Dda Cecilia Vassena e Alessandra Cerreti che nel luglio dell’anno scorso ha portato la Dia di Milano ad arrestare gli attuali imputati accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico e alla detenzione di sostanze stupefacenti.     Papa, politica sia attenta a più fragiliVede parlamentari francesi, “non rassegnatevi alle disparità” CITTA’ DEL VATICANO12 marzo 201816:03 – CITTA’ DEL VATICANO, 12 MAR – La Chiesa ha “stima” per “l’impegno politico quando è mosso dalla volontà di creare le condizioni favorevoli ad un vivere insieme rispettoso delle differenze, attento alle situazioni di precarietà, alle persone più fragili”. Lo ha detto il Papa nell’udienza con un gruppo di parlamentari francesi. “In effetti, la grandezza politica si mostra quando, in momenti difficili, si opera sulla base di grandi principi e pensando al bene comune a lungo termine”, ha aggiunto il Papa. “Siete chiamati a cercare sempre di farvi prossimi degli altri, specialmente delle persone in situazione di precarietà; a non rassegnarvi mai alla disparità sociale, radice dei mali della società, ma a promuovere una conversione ecologica integrale al servizio della salvaguardia della nostra casa comune”, ha concluso Papa Francesco.     Papa vede figlia di Martin Luther KingRicorre cinquantesimo anniversario morte Premio Nobel Pace CITTA’ DEL VATICANO12 marzo 201816:03 – CITTA’ DEL VATICANO, 12 MAR – Papa Francesco ha ricevuto in udienza Bernice Albertine King figlia minore di Martin Luther King, impegnata da anni nella promozione dei diritti umani e di una cultura di pace, basata sulla non violenza e contro ogni tipo di discriminazione. Quest’anno ricorre il 50mo anniversario della morte di Martin Luther King, premio Nobel per la Pace nel 1964, assassinato il 4 aprile del 1968 per la sua lotta contro la discriminazione.     Picchia compagna, arrestato dai CcMarocchino 29enne accusato maltrattamenti nel Bolognese BOLOGNA12 marzo 201816:13 – BOLOGNA, 12 MAR – Un 29enne, marocchino, è stato arrestato a Crevalcore, nel Bolognese, dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia. E’ accusato di avere picchiato violentemente la compagna, fratturandole uno zigomo, davanti ai figli di due e tre anni. A chiamare il 112 sono stati i vicini di casa della coppia, allarmati per le grida della ragazza che ai militari ha poi raccontato di essere stata aggredita e picchiata dal compagno. La giovane presentava ecchimosi al braccio sinistro e sul collo, oltre a una tumefazione al volto. Soccorsa dal 118, è stata accompagnata in ospedale e ricoverata con una prognosi di 15 giorni, per la frattura allo zigomo sinistro. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, l’aggressione era avvenuta dopo che il 29enne era rientrato a casa a tarda sera, ubriaco, e aveva svegliato la compagna cominciando a litigare. L’uomo, già con precedenti di polizia per droga, furto, porto d’armi e lesioni personali, è stato rinchiuso in carcere.     Sciame sismico nell’area flegrea’Fenomeno rientra in dinamica abituale’. Scossa magnitudo 2.4 POZZUOLI (NAPOLI)12 marzo 201816:27 – POZZUOLI (NAPOLI), 12 MAR – Uno sciame sismico è in atto nella zona dei Campi Flegrei. A partire dalle 14.34, rende nota la Protezione civile regionale, sono stati registrati una trentina di eventi nell’area Solfatara-Pisciarelli con profondità comprese tra 1 e 3 km. La scossa di maggiore energia è stata registrata alle 15.09 con magnitudo 2.4. L’Osservatorio vesuviano dell’Ingv sta monitorando la situazione.     Alcune scosse sono state avvertire distintamente dalla popolazione soprattutto nella zona di Pozzuoli alta, ma anche in alcuni quartieri della confinante città di Napoli. Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, con un post sul proprio profilo Facebook ha tranquillizzato la cittadinanza ed invita a non creare allarmismi. “Il fenomeno – ha scritto – rientra nella dinamica sismica dell’area dei Campi Flegrei”. Anziana uccisa a Perugia, arresto figlioL’avrebbe strangolata in casa, poi ha chiamato i carabinieri PERUGIA12 marzo 201816:34 – PERUGIA, 12 MAR – E’ stato arrestato in flagranza per omicidio volontario il sessantenne di Perugia che aveva chiamato i carabinieri dicendo di avere ucciso la madre, 80 anni, in casa.     L’uomo è stato interrogato a lungo dagli inquirenti e sarebbe apparso in stato confusionale. Nessun indicazione avrebbe fornito sul momento sul movente che al vaglio degli investigatori.     La donna, vedova, è stata trovata ancora a letto. Il figlio – è emerso dagli accertamenti – l’avrebbe strangolata.     L’uomo, un pensionato incensurato, abitava nella stessa palazzina della madre, in un appartamento al piano di sotto con la sua famiglia. La scorsa notte aveva dormito con la madre, come faceva di tanto in tanto per farle compagnia. Dopo averla uccisa è stato lui stesso a chiamare i carabinieri, attendendoli nell’appartamento della donna.     Ex sindaco Lecce Poli Bortone assoltaPer acquisto palazzi sede polo giustizia civile nel 2005 LECCE12 marzo 201816:43 – LECCE, 12 MAR – L’ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone è stata assolta “perchè il fatto non sussiste” con altri sette imputati dal Tribunale di Lecce dalle accuse di peculato e tentato peculato nel processo sull’acquisto in leasing dei palazzi di via Brenta, attuale sede del polo della giustizia civile. Per l’accusa di abuso d’ufficio è intervenuta la prescrizione. Nel processo erano imputati esponenti dell’amministrazione dell’epoca tra cui Massimo Buonerba, ex consigliere giuridico di Poli Bortone, e Giuseppe Naccarelli, dirigente del servizio finanziario del Comune di Lecce assolto anche dall’accusa di falso. Per Poli Bortone il pm aveva chiesto la condanna a sei anni. L’accusa ruotava attorno ad un controverso procedimento che nel 2005 portò il Comune, in assenza di una specifica delibera, a trasformare con la società milanese Selmabipiemme il contratto di affitto dei due immobili di via Brenta, in un’operazione di leasing ad un prezzo giudicato dalla procura non congruo.     Vaccini: Sardegna,respinti decine alunniRimandati a casa perché non in regola CAGLIARI12 marzo 201816:45 – CAGLIARI, 12 MAR – Alcune decine di alunni della scuola dell’Infanzia, bambini dai tre ai sei anni, sono stati rimandati a casa dal dirigente scolastico perché privi delle autorizzazioni Asl sui vaccini. Il dato arriva dal direttore scolastico provinciale di Cagliari Luca Cancelliere relativamente al sud Sardegna, città metropolitana, Sulcis Iglesiente e Medio Campidano. “Impossibile quantificare esattamente il numero – spiega all’ANSA – ma le segnalazioni che ci giungono dai dirigenti scolastici sono tante. D’altra parte non possono fare a meno di sottrarsi: lo prescrive la legge. Noi abbiamo sollecitato anche le Asl a rilasciare queste autorizzazioni”. Una circolare era stata emanata lo scorso 19 gennaio proprio in seguito alle lamentele dei genitori che segnalavano disguidi. A Elmas, Comune all’ingresso di Cagliari, i bambini senza autorizzazione sino ai giorni scorsi erano quaranta. “Ma ora sono passati a sedici”, precisa all’ANSA il sindaco Antonio Ena.     Nel Po auto con cadavere uomo scomparsoUn 70enne piacentino. Ipotesi è che sia stato gesto estremo PIACENZA12 marzo 201817:10 – PIACENZA, 12 MAR – Dopo quasi due anni è stato ritrovato il cadavere di un uomo che era scomparso nel nulla nell’estate del 2017, e le cui ricerche ormai erano state sospese da tempo. Il corpo, ormai decomposto, di Carlo Darfini, 70enne di Monticelli d’Ongina, è stato rinvenuto questo pomeriggio in provincia di Piacenza, in località San Nazzaro, non distante dallo sbarramento Enel di Isola Serafini.     I Vigili del Fuoco di Piacenza e i sommozzatori di Bologna hanno ripescato la sua Fiat Bravo che si trovava sul fondo del fiume. A segnalare la presenta di un oggetto di ferro molto pesante, in profondità sott’acqua, sono stati gli addetti di Enel che ciclicamente verificano la zona con un ecoscandaglio. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola per le indagini, ma è quasi certo che si sia trattato di un gesto estremo da parte dell’uomo.     Difende disabile insultato, aggreditoIn Valtellina indagano i carabinieri SONDRIO12 marzo 201818:18 – SONDRIO, 12 MAR – Un 26enne è intervenuto a difesa di un amico disabile insultato da una minorenne ubriaca, mentre a piedi a tarda sera raggiungeva il parcheggio per tornare a casa in auto con lui. A quel punto si è scatenata una rissa. Un gruppo di 5-6 ragazzi, alcuni minorenni a detta della vittima, ha aggredito a schiaffi, pugni e calci il ragazzo. E’ avvenuto a Chiesa in Valmalenco (Sondrio). La vittima dell’aggressione del ‘branco’ ha presentato denuncia ai carabinieri dopo essere stato dimesso dall’ospedale Niguarda di Milano. A un primo accesso al Pronto soccorso all’ospedale di Sondrio, per le cure più urgenti, infatti, è stato trasferito al San Gerardo di Monza e, infine, alla struttura ospedaliera di Milano per la ricostruzione di uno zigomo danneggiato durante il pestaggio.     L’aggressione è probabilmente stata innescata dell’abuso di alcol dei ragazzi. Sull’episodio indagano i carabinieri.     Cosche in centro migranti,pm’a giudizio’Tra loro ex capo Misericordia Isola Capo Rizzuto e parroco paese CATANZARO12 marzo 201818:22 – CATANZARO, 12 MAR – La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati nella maxi inchiesta “Jonny” che svelò le infiltrazioni dei clan crotonesi della ‘ndrangheta nella gestione del centro d’accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Isola Capo Rizzuto (Crotone). Sono 108 le persone che finiranno davanti al gup distrettuale di Catanzaro. Tra loro anche l’ex governatore della Misericordia di Isola e della Confraternita Interregionale della Calabria e Basilicata Leonardo Sacco ed il parroco del paese del crotonese don Edoardo Scordio. Durante l’udienza preliminare gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, porto e detenzione illegale di armi, intestazione fittizia di beni, malversazione ai danni dello Stato, truffa aggravata, frode in pubbliche forniture e altri reati di natura fiscale, tutti aggravati dalla modalità mafiose. Secondo l’accusa, il Cara di Isola era diventato il “bancomat” della cosca Arena.     Ratzinger, basta pregiudizi su BergoglioBenedetto XVI, “continuità tra i nostri due pontificati” ROMA12 marzo 201818:24 – ROMA, 12 MAR – “Plaudo a questa iniziativa che vuole opporsi e reagire allo stolto pregiudizio per cui Papa Francesco sarebbe solo un uomo pratico privo di particolare formazione teologica o filosofica, mentre io sarei stato unicamente un teorico della teologia che poco avrebbe capito della vita concreta di un cristiano di oggi”. Lo dice Benedetto XVI in una lettera per il quinto anno di pontificato di Bergoglio resa nota a margine di un incontro dal Prefetto della Segreteria per la Comunicazione, mons. Dario Viganò. I volumi della collana “La Teologia di Papa Francesco” presentati oggi “mostrano a ragione – prosegue il Papa emerito – che Papa Francesco è un uomo di profonda formazione filosofica e teologica e aiutano perciò a vedere la continuità interiore tra i due pontificati, pur con tutte le differenze di stile e di temperamento”.     Coppia uccisa: indagato resta in carcereIntercettazioni ambientali tra elementi a carico Sergio Papa TREVISO12 marzo 201818:42 – TREVISO, 12 MAR – Il Gip di Treviso Gianluigi Zulian ha convalidato l’ordinanza di fermo di Sergio Papa, il trevigiano di 35 anni sospettato di essere l’autore del duplice omicidio di Cison di Valmarino (Treviso), l’1 marzo scorso, e ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Lo ha riferito il difensore dell’uomo, Piergiorgio Oss, il quale si riserva di ricorrere al Tribunale del riesame.     Fra gli elementi a supporto della decisione del giudice vi sarebbero, fra gli altri, i contenuti di alcune intercettazioni ambientali effettuate nella casa dei genitori di Papa. I coniugi Anna Maria Niola e Loris Nicolasi, 69 e 72 anni, erano stati trovati uccisi nel giardino della loro casa in frazione Rolle, raggiunti da numerosi colpi inferti con un’arma da taglio.     Pregiudicato ucciso in agguato a BariAntonio Scaglioso, di 43 anni. Indaga la polizia BARI12 marzo 201818:54 – BARI, 12 MAR – Un pregiudicato di 43 anni, Antonio Scaglioso, ritenuto vicino ad uno dei clan mafiosi baresi che operano alla periferia nord della città, è stato ucciso a Bari con colpi d’arma da fuoco in via Caravella, nel quartiere Catino. E’ successo poco prima delle 18. Sul posto sono giunte le Volanti della Polizia e personale del 118 che ha tentato inutilmente di rianimare la vittima.     Combine clan, condannati Pini e MillesiNel mirino 2 partite di B del 2014. Izzo rinviato a giudizio NAPOLI12 marzo 201818:56 – NAPOLI, 12 MAR – I calciatori Francesco Millesi, ex dell’Avellino, e Luca Pini sono stati condannati a conclusione del processo con rito abbreviato per la presunta combine di due partite del campionato di Serie B (Modena-Avellino 1-0, del 17 marzo 2014 e Avellino-Reggina del 25 maggio dello stesso anno).     E’ stato rinviato a giudizio, insieme con due presunti esponenti della camorra, Armando Izzo, attualmente al Genoa, che ha scelto il rito ordinario. La sentenza è stata emessa dal gup del Tribunale di Napoli Marcello De Chiara che ha accolto le richieste del pm della Dda Maurizio De Marco. Millesi è stato condannato a un anno per il solo reato di frode sportiva mentre a Pini sono stati inflitti 3 anni e sei mesi anche per concorso esterno in associazione mafiosa. Antonio Accurso, presunto esponente del clan, accusato di aver corrotto i calciatori, è stato condannato a 4 mesi. I presunti illeciti emersero nell’ambito delle indagini sul clan Vanella Grassi che avrebbe alterato i risultati per incassare le scommesse.     Usa: un morto e 2 feriti in Texas, la polizia ipotizza l’odio razzialeVittime causate dallo scoppio di due pacchi esplosivi a Est di Austin 12 marzo 201819:13 Un pacco esplosivo ha ucciso ad Austin, Texas, un ragazzo di 17 anni e ferito gravemente una donna. Un secondo pacco è detonato poche ore dopo nella stessa citta’ ferendo gravemente una donna. Due episodi che secondo la polizia potrebbero essere collegati ad una analoga esplosione avvenuta lo scorso 2 marzo in cui e’ morto un uomo di 39 anni.La polizia ha reso noto che le sue indagini sui pacchi esplosivi esplosi oggi in due case di Austin, Texas, mirano ad accertare se come movente c’e’ l’odio razziale dato che il ragazzo morto e la donna ferita sono afro-americani. Lite con cc: frase Sgarbi è ‘brand’Corte, da critico no minacce ma approccio tipico del personaggio MILANO12 marzo 201819:45 – MILANO, 12 MAR – La frase ‘vi porto in Tribunale’ rivolta da Vittorio Sgarbi ai carabinieri di Expo non è minacciosa ma rientra nel “consueto approccio forzatamente aggressivo e denigratorio che tale personaggio adotta nelle più svariate occasioni” e che contraddistingue “il personaggio come un ‘brand’ o un marchio di fabbrica”. Lo si legge nelle motivazioni della sentenza con cui la Corte d’Appello di Milano ha dichiarato il “non doversi procedere” per il critico d’arte ai sensi del ‘ne bis in idem’ e ha assolto il suo autista Nicola Mascellani, nel processo di secondo grado per resistenza a pubblico ufficiale e con al centro un diverbio, avvenuto il 22 maggio del 2015 tra l’ex parlamentare con alcuni militari dell’Arma davanti ad uno degli ingressi dell’Esposizione Universale. In primo grado Sgarbi e il suo autista erano stati condannati rispettivamente a 5 mesi e a 4 mesi di carcere per violenza e minaccia a pubblico ufficiale.     Frana a Maratea, chiuso tratto ‘Tirrena’La statale collega Campania, Basilicata e Calabria POTENZA12 marzo 201820:06 – POTENZA, 12 MAR – A causa “di un movimento franoso che ha interessato la carreggiata”, la statale 18 ‘Tirrena Inferiore’ è “temporaneamente chiusa al transito nel tratto compreso tra il km 241,520 e il km 242,670, in località Castrocucco” a Maratea (Potenza). Lo ha reso noto l’Anas.     Attraverso la “perla del Tirreno”, in Basilicata, la ‘Tirrena inferiore’ collega la costa tirrenica campana con quella calabrese.     Nel comunicato dell’Anas è inoltre specificato che “il traffico è temporaneamente deviato sulla rete viaria limitrofa dalle squadre di pronto intervento dell’Anas e dalle forze dell’ordine presenti sul posto”.     ‘Saluto fascista’, 8 mesi di squalificaL’accordo tra Procura federale Figc e la difesa del calciatore BOLOGNA12 marzo 201820:34 – BOLOGNA, 12 MAR – Otto mesi di squalifica, con l’esclusione dell’aggravante della premeditazione. E’ quanto prevede l’accordo raggiunto oggi tra la difesa di Eugenio Maria Luppi, ex giocatore della squadra ’65 Futa’, e la la Procura federale della Figc, che inizialmente aveva chiesto un anno di squalifica più l’interdizione all’accesso delle strutture federali. Il calciatore era a giudizio davanti al Tribunale federale territoriale perché il 12 novembre scorso, a Marzabotto, durante un incontro del campionato regionale dell’Emilia-Romagna di 2/a categoria, avrebbe esultato dopo una rete facendo il saluto romano, poi mostro’ una maglia nera col tricolore della Repubblica di Salo’. L’accordo nei prossimi giorni dovrà essere ratificato dai giudici del Tribunale e comunicato al giocatore, difeso dall’avvocato Alessandro Veronesi.     Consulta: Zanon indagato si dimettePer peculato. ‘Sono sereno, conto di dimostrare mia innocenza’ ROMA12 marzo 201821:02 – ROMA, 12 MAR – Il giudice costituzionale Nicolò Zanon è indagato dalla procura di Roma per peculato d’uso ed ha deciso di dimettersi. “Sono sereno e conto di poter dimostrare – afferma Zanon – l’assoluta insussistenza del reato che mi viene contestato. Tuttavia per rispetto dell’etica istituzionale e della funzione che ricopro, nonché per il rispetto che porto verso il Presidente della Corte Costituzionale, ho ritenuto di presentare le mie dimissioni al Presidente della Corte, Giorgio Lattanzi”. Professore ordinario di diritto costituzionale, nato a Torino il 27 marzo 1961, Zanon era stato nominato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano nell’ottobre 2014.     Indagato per peculato il giudice costituzionale ZanonIl magistrato: ‘Sono sereno ma mi dimetto per rispetto dell’istituzione’ 12 marzo 201821:07 Il giudice costituzionale Nicolò Zanon è indagato, a quanto si apprende, dalla procura di Roma per peculato d’uso. Professore ordinario di diritto costituzionale, nato a Torino il 27 marzo 1961, fu nominato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano nell’ottobre 2014.”Sono sereno e conto di poter dimostrare l’assoluta insussistenza del reato che mi viene contestato. Tuttavia per rispetto dell’etica istituzionale e della funzione che ricopro, nonché per il rispetto che porto verso il Presidente della Corte Costituzionale, ho ritenuto di presentare le mie dimissioni al Presidente della Corte, Giorgio Lattanzi”, ha detto all’ANSA il giudice Nicolò Zanon, dopo aver appreso dell’indagine che lo riguarda. Vendita biglietti per Italia-ArgentinaIl match è in programma il 23 marzo nell’Etihad a Manchester ROMA12 marzo 201811:06 – ROMA, 12 MAR – Sono in vendita i biglietti per l’amichevole Italia-Argentina di venerdì 23 marzo (alle 19,45 locali, le 20,45 italiane), in programma nell’Etihad stadium a Manchester. I tagliandi possono essere acquistati sulla pagina web del Manchester City. L’Italia giocherà per la prima volta nella propria storia nell’impianto che ospita le partite casalinghe del Manchester City, mentre l’unico match disputato a Manchester risale al 19 giugno 1996, quando nell’Old Trafford la Nazionale fu fermata sullo 0-0 dalla Germania, in un incontro che costò agli Azzurri l’eliminazione dall’Europeo. Sarà il quindicesimo confronto fra le Nazionali di Italia e Argentina, con un bilancio di sei vittorie per l’Italia, cinque pareggi e tre sconfitte, compresa quella nell’ultima amichevole organizzata in onore di Papa Francesco il 14 agosto 2013, sul terreno dello stadio Olimpico a Roma: 2-1 il risultato a favore dell’Albiceleste, con gol di Insigne, Higuain e Banega.     Sarri diventa caso, autogol con cronistaLa giornalista: “Gli ho detto di non permettersi, si è scusato” 12 marzo 201811:20 NAPOLI, 12 MAR – “Sei una donna e sei carina, per questo non ti mando affanc…”. E’ polemica sulla risposta sessista che Maurizio Sarri ha dato nel post-partita di San Siro a una domanda di Titti Improta, giornalista dell’emittente campana Canale 21 che aveva chiesto se, dopo il pari, lo scudetto fosse compromesso. Il video è diventato un caso sui social in queste ore con una valanga di critiche all’allenatore del Napoli. Sarri, al termine della conferenza stampa, si è reso conto della propria uscita fuori luogo e ha fatto chiamare la giornalista alla presenza del portavoce del Napoli, Nicola Lombardo. “Mi ha chiesto – racconta Improta – se fossi permalosa e io gli ho risposto che non lo sono, ma che lui non si può permettere di usare espressioni del genere. A quel punto Sarri si è scusato, dicendo di aver commesso un errore”.     Odg Campania: Da Sarri risposta sessista’Scuse a parte resta la gravità delle parole alla giornalista’ NAPOLI12 marzo 201811:29 – NAPOLI, 12 MAR – “Sei una donna, sei carina e per questi due motivi non ti mando a fare in c…’. Con queste ‘eleganti’ parole, l’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, ha risposto ieri sera in conferenza stampa alla giornalista di Canale 21, Titti Improta”. Lo denuncia l’Ordine dei Giornalisti della Campania. “A telecamere spente – aggiunge Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine – Sarri si è poi scusato, ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell’allenatore, ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne. Totale solidarietà alla collega Titti Improta, segretario dell’Ordine della Campania e presidente della Commissione pari opportunità, che sta ricevendo in queste ore messaggi e sostegno da tutta l’Italia”.     Brozovic: Nulla con Wanda Nara, quereloSmentisce le voci su un presunto legame con la moglie di Icardi MILANO12 marzo 201812:02 – MILANO, 12 MAR – Il giocatore dell’Inter, Marcelo Brozovic, attraverso il proprio legale Danilo Buongiorno, “contesta e smentisce in modo assoluto le notizie false diffuse nei giorni scorsi online e su alcune testate giornalistiche italiane attinenti Wanda Nara, moglie del compagno di squadra Mauro Icardi”. “Non c’è stato mai alcun rapporto, o altro, tra Brozovic e la signora Nara”, spiega il legale che aggiunge che “Brozovic vuole fare chiarezza sui responsabili che hanno messo in dubbio la propria correttezza morale e professionale” e quindi annuncia querele.     Premio Bearzot: sfida fra top allenatoriIn lizza S.Inzaghi, Spalletti, Mancini, Di Francesco, Gasperini ROMA12 marzo 201812:37 – ROMA, 12 MAR – Sfida all’ultimo clic per decretare la rosa ristretta di allenatori che concorreranno alla vittoria finale dell’VIII edizione del premio nazionale ‘Enzo Bearzot’, organizzato dall’Unione sportiva Acli e dalla Figc: Simone Inzaghi, Di Francesco, Mancini e Luciano Spalletti sono testa a testa per rientrare nei primi tre. La sfida, però, è apertissima e vede appaiati anche Gasperini e Giampaolo. Ci sono ancora chance per tutti fino al 15 marzo, quando si chiuderà la consultazione popolare attraverso il sondaggio online sul sito www.usacli.org. Dalla rosa dei primi tre espressi dal voto popolare sarà decretato il vincitore, scelto dalla giuria presieduta dal commissario straordinario della Figc, Fabbricini e coordinata dal giornalista Varriale. Per l’edizione 2018, il premio Bearzot verrà arricchito dal premio alla memoria di Stefano Farina, l’arbitro scomparso il 23 maggio 2017. Il premio verrà assegnato a un giovane fischietto distintosi nella stagione in corso e indicato dall’Aia.     Aggressione Ascoli, solidarietà dell’Aic’Atto gravissimo che si aggiunge a una lunga lista di casi’ ROMA12 marzo 201813:03 – ROMA, 12 MAR – “L’Assocalciatori esprime totale solidarietà ai calciatori Samuele Parlati e Vincenzo Venditti dell’Ascoli, vittime di una vile aggressione da parte di un gruppo di “tifosi”, dopo la sconfitta subìta contro il Venezia.     Lo scrive, in una nota, il sindacato dei calciatori. “Un atto gravissimo che, purtroppo, si va ad aggiungere alla lunga lista di casi di intimidazioni e violenza nei confronti di tesserati evidenziata dal rapporto ‘Calciatori sotto tiro’, redatto annualmente dall’associazione”. “L’Aic, nel condannare duramente l’episodio, auspica che le autorità competenti chiariscano quanto prima l’accaduto, facendo luce sulle circostanze che hanno coinvolto i calciatori della squadra marchigiana”.     Grecia:in campo con arma,stop campionatoLo ha annunciato il ministro dello Sport ATENE12 marzo 201813:12 – ATENE, 12 MAR – Il campionato di calcio greco è stato sospeso all’indomani della vicenda del patron della squadra del Paok di Salonicco, Ivan Savvidis, sceso in campo con una pistola in tasca, dopo che la ‘sua’ squadra aveva subito un gol contestato al 90′. Ad annunciare lo stop, il ministro dello Sport greco.     Islanda, Sigurdsson Mondiali a rischioCentrocampista Everton si è infortunato sabato contro Brighton LIVERPOOL12 marzo 201814:20 – LIVERPOOL, 12 MAR – Mondiali a rischio per Gylfi Sigurdsson, centrocampista islandese dell’Everton infortunatosi sabato scorso nel match di campionato contro il Brighton. Il club di appartenenza ha fatto sapere che i problemi al ginocchio sono più gravi del previsto e che quindi il giocatore “potrebbe rimanere fuori per parecchie settimane”. “Ma soltanto dopo un nuovo consulto con uno specialista – è scritto ancora nella nota – potrà essere stilata una prognosi definitiva”. Per Sigurdsson, che l’Everton ha acquistato la scorsa estate dallo Swansea per 45 milioni, sarà quindi una corsa contro il tempo: l’esordio dell’Islanda a Russia 2018 è previsto per il 16 giugno contro l’Argentina.     De Vrij è arrivato in procura NadoLaziale in audizione per fornire chiarimenti ROMA12 marzo 201814:22 – ROMA, 12 MAR – Stefan de Vrij ha fatto il suo ingresso presso gli uffici della Nado Italia, dove è atteso dalla procura antidoping per fornire chiarimenti. L’audizione segue quella prevista per venerdì scorso, slittata a oggi a causa della mancata presenza del giocatore olandese. Il difensore biancoceleste è arrivato da solo.     Hamsik: “Mancano 10 gare, tutto è possibileCapitano del Napoli: “Siamo secondi ma ci sono ancora trenta punti in palio” 12 marzo 201816:47 “Siamo scesi al secondo posto, ma ci sono ancora dieci partite alla fine del campionato. Ci sono trenta punti in gioco, tutto è possibile”. Lo scrive sul suo sito web ufficiale Marek Hamsik all’indomani del sorpasso della Jyventus in testa alla classifica sugli azzurri. Hamsik commenta il pareggio di San Siro: “Abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo giocato meglio di loro ma non siamo riusciti a segnare. Abbiamo perso alcune occasioni da gol e non siamo riusciti a vincere”.     Malagò, Astori ha unito mondo del calcio”Mi auguro che sia punto nuovo di cambio culturale” ROMA12 marzo 201814:37 – ROMA, 12 MAR – “Mi unisco al coro di tutti. Trovo triste e brutto che si debba aspettare una cosa così sconvolgente per ricompattarci tutti. Ma ho notato un grandissimo passo avanti culturale da parte dell’opinione pubblica e del Paese”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando dell’omaggio corale in tutti gli stadi a Davide Astori. “Mi auguro – ha aggiunto a margine della Giunta – che non si debba tornare a quello che era un modo di fare, luoghi comuni che hanno caratterizzato per lungo tempo il mondo del calcio e che questo sia un punto nuovo per dimostrare di avere una cultura dello sport che negli ultimi 20 anni non c’è stata”.     Di Francesco, contro lo Shakhtar è vietato sbagliare”Grande chance, può ridare slancio alle nostre ambizioni” ROMA12 marzo 201815:18 “Vogliamo arrivare ai quarti, questo l’obiettivo domani sera”, dice il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, alla vigilia del ritorno degli ottavi di Champions con lo Shakhtar. “È una gara in cui non possiamo sbagliare, dobbiamo vincere. Voglio vedere spensieratezza e determinazione. La qualificazione è importante per tutti noi, per l’ambizione, per dare slancio all’ambiente. La Roma non è abituata a arrivare a questi livelli, mi auguro di poterlo fare con i miei ragazzi e con la nostra gente che spero sia il 12/o uomo in campo”. Agente, Jorginho non lascerà Napoli’Arriva Torreira? Immagino farà la riserva. Scudetto ci credo’ ROMA12 marzo 201815:20 – ROMA, 12 MAR – “Non so quale sia la strategia del Napoli: se qualche club vuole Jorginho e il club azzurro è d’accordo, si potrà valutare l’offerta, ma Jorginho non cerca squadre perché non vuole andare via da Napoli. Abbiamo altri 2 anni di contratto, non cerchiamo nulla”. Così l’agente del centrocampista italo-brasiliano, Joao Santos, dai microfoni di Radio Crc. Motivo delle frasi del procuratore è che, secondo voci ricorrenti di mercato, il Napoli sarebbe molto interessato all’acquisto di Torreira, regista della Sampdoria. “Se il Napoli prende Torreira? – commenta Santos – Se arrivasse immagino che partirebbe come una pedina di riserva. Intanto spero che Jorginho venga chiamato in nazionale”. Qualche considerazione anche sulla corsa scudetto: “il Napoli è secondo, ma sono fiducioso perché c’è ancora da giocare lo scontro diretto con la Juve a Torino. Questa è una squadra che deve risollevare la testa: si può perdere contro la Roma e pareggiare con l’Inter.     Mancano tante partite e il Napoli giocherà per vincerle tutte”.     Champiobs: Florenzi, con Shakhatr valeEsterno: Vogliamo prenderci la qualificazione a quarti ROMA12 marzo 201815:21 – ROMA, 12 MAR – “Dovremo giocare al 100% perché sappiamo quanto vale. Può valere una qualificazione che sarebbe la quarta in tutta la storia della Roma ai quarti di finale”. Così Alessandro Florenzi alla vigilia del ritorno degli ottavi di Champions League con lo Shakhtar Donetsk. “L’approccio deve essere quello giusto. Sarà importante gestire le forze, ma dobbiamo dare subito un impulso importante alla partita – aggiunge l’esterno giallorosso -. Se riusciremo a sbloccare la gara poi non dovremo pensare di avercela fatta, dovremo continuare a giocare il nostro calcio. Vogliamo prenderci la qualificazione, è sicuro, ma dovremo essere attenti alle loro qualità”. “Il rinnovo del contratto? Non è né il momento né la sede giusta per parlarne. Sono abituato a pensare al presente, non a quello che accadrà domani, e quindi sono concentrato sulla partita di domani” conclude Florenzi.     Maldini, Milan credi nella ChampionsEx difensore, sono la squadra che forse sta meglio ROMA12 marzo 201815:23 – ROMA, 12 MAR – “Dopo un inizio veramente difficoltoso, adesso il Milan è la squadra che forse sta meglio tra quelle in lotta per un posto nella prossima Champions League. Credo sia giusto crederci, perché certi risultati arrivano soltanto così: i calciatori devono lottare fino in fondo, le opportunità e gli scontri diretti ci sono”. Lo dice Paolo Maldini commentando il buon momento che sta attraversando il Milan di Gattuso, tornato vicino alla zona Champions League. “Lo stesso discorso vale per il Napoli – ha ricordato l’ex difensore rossonero, oggi a Roma perché inserito dal Coni nella Walk of Fame – La squadra di Sarri non deve mollare, le cose possono succedere: la Juventus non concede tante occasioni, vanno colte al volo”.     Markovic, Crotone scelta migliore per meDg Vrenna: lo volevano in tanti, colpiti da sue caratteristiche CROTONE12 marzo 201815:24 – CROTONE, 12 MAR – “Ho preferito Crotone perché è la scelta migliore per un giovane che vuole crescere”. Si è presentato così l’attaccante serbo Luka Markovic, messo sotto contratto dal Crotone che lo stava osservando già da questa estate. La società calabrese non aveva potuto tesserarlo in quanto calciatore extracomunitario e minorenne. Appena ha compiuto 18 anni, Luka Markovic ha siglato un accordo che lo lega al Crotone per tre anni. “Abbiamo portato a Crotone un giovane calciatore che volevano in tanti”, ha detto il dg, Raffaele Vrenna, nel presentare l’attaccante. “Lo abbiamo visto la scorsa estate a Belgrado – ha aggiunto Vrenna – e col ds Ursino siamo rimasti meravigliati delle sue caratteristiche e soprattutto ci ha impressionato la sua spavalderia in campo. Markovic, 18 anni lo scorso 19 febbraio, gioca nelle nazionali giovanili della Serbia ed ha vestito le maglie della Stella Rossa e del Cukaricki disputando anche la Youth Europa League.     Doping: terminata audizione De VrijOlandese lascia uffici antidoping senza fare dichiarazioni ROMA12 marzo 201815:26 – ROMA, 12 MAR – È durata appena mezzora l’audizione di Stefan de Vrij presso la Procura nazionale Antidoping di Nado Italia. L’olandese era atteso già venerdì scorso per fornire chiarimenti, ma l’audizione era slittata a oggi a causa della sua assenza. Il difensore della Lazio si è presentato da solo presso gli uffici della Procura guidata da Pierfilippo Laviani, per poi andar via senza fare dichiarazioni.     Maldini, spero ricordo Astori resti vivoEx rossonero, penso alla compagna e alla sua famiglia ROMA12 marzo 201815:39 – ROMA, 12 MAR – “È stata veramente una settimana di riflessione, speriamo possa servire. Speriamo che il ricordo di Davide rimanga sempre vivo: naturalmente i pensieri vanno alla compagna e alla famiglia”. Queste le parole di Paolo Maldini sulla morte di Davide Astori. “C’è una tristezza infinita per la storia di un ragazzo che tutti amavano – ha sottolineato l’ex difensore del Milan, il cui nome è stato inserito oggi dal Coni nella Walk of Fame al Foro Italico -. Calcio italiano compattato? Sì, in questa settimana sicuramente. In futuro vedremo, speriamo”.     Champions: Roma-Shakhtar in equilibrioQuote Snai uguali a 1,87 per il passaggio ai quarti ROMA12 marzo 201815:50 – ROMA, 12 MAR – Equilibrio assoluto tra Roma e Shakhtar Donetsk nelle quote sulla qualificazione ai quarti della Champions League. Sul tabellone Snai entrambe le formazioni sono piazzate a 1,87. Quanto al pronostico della sola partita di domani sera, i giallorossi sono favoriti piuttosto nettamente, a 1,70 contro il 3,90 sul pareggio e il 4,50 sul blitz dello Shakhtar. In calendario domani anche il ritorno della sfida tra Siviglia e Manchester United. Il primo round, giocato in Spagna, è finito 0-0, risultato che avvantaggia nettamente la squadra di José Mourinho: la qualificazione dei Red Devils è data infatti a 1,45. Per gli andalusi, la quota sale a 2,70.     Mondiali:Fifa, venduti 1,3 mln bigliettiDomani parte 3/a fase assegnazione ticket ROMA12 marzo 201816:12 – ROMA, 12 MAR – A meno di 100 giorni dall’inizio dei Mondiali in Russia, la Fifa ha fatto sapere di aver già assegnato 1.303.616 biglietti, di cui 568.448 tagliandi collocati con la seconda finestra (5 dicembre-31 gennaio) e con sistema casuale per via delle richieste over-booking che hanno interessato diverse partite. La maggior parte di questi ha ovviamente interessato i tifosi russi (197.832) seguiti dai fan di Colombia (33.048), Brasile (24.656), Perù (21.946), Germania (21.639), Stati Uniti (20.347), Messico (18.155), Australia (15.906), Argentina (15.214), Inghilterra (14.890) e Polonia (13.686). Complessivamente, il numero di biglietti assegnati ai tifosi non russi in questa seconda finestra di vendita casuale è stata del 65%. La terza fase di vendita partirà domani alle 12:00, ora di Mosca e i tifosi potranno acquistare i biglietti in tempo reale.     Mariani arbitra recupero Juve-AtalantaDomani in campo alle 18 allo Stadium ROMA12 marzo 201817:46 – ROMA, 12 MAR – E’ Maurizio Mariani della sezione di Aprilia l’arbitro designato a dirigere Juventus-Atalanta, gara di recupero della 7/a giornata di ritorno in programma mercoledì alle ore 18.00. Lo ha comunicato l’Aia.     Fabregas “Possiamo eliminare il Barca”Spagnolo Chelsea “Facciamo come Juve: due occasioni, due gol” ROMA12 marzo 201817:47 – ROMA, 12 MAR – Torna nella sua città e in quello che è stato il suo stadio per tanti anni e affronterà quelli che sono ancora i suoi amici, ma Cesc Fabregas non fa sconti al suo passato: “Possiamo eliminare il Barcellona”, dice il centrocampista spagnolo del Chelsea a due giorni dal retour match degli ottavi di Champions al Camp Nou (1-1 l’andata a Stamford Bridge). “90 minuti al Camp Nou sono lunghi per tutti e saranno difficili e complicati anche per noi”, spiega il 31enne spagnolo a ‘Marca’. “Non mi dà fastidio giocare contro il mio passato, anzi la cosa mi motiva. Dopodomani dovremo correre molto e sfruttare le opportunità, perchè le avremo. In queste partite conta l’efficacia, basti vedere la Juventus a Londra: non ha avuto molte occasioni ma le due che ha avuto sono finite dentro la rete. Insomma, occorre cogliere l’attimo. Dovremo però essere intelligenti e non possiamo giocare troppo aperti fin dall’inizio, perché ci possono far male”.     Il tatuaggio di Bernardeschi in ricordo dell’amico AstoriIl numero 13 accanto all’Ave Maria 12 marzo 201818:21 Un tatuaggio per ricordare il capitano Davide Astori. C’è un numero 13 accanto all’Ave Maria sul braccio dell’attaccante della Juventus Federico Bernardeschi, che per due stagioni ha giocato nella Fiorentina insieme al calciatore scomparso recentemente.Su Instagram il bianconero Bernardeschi – che secondo le ultime notizie potrebbe doversi operare ai legamenti – ha postato una foto, dedicando la canzone ‘Wish you were here’, e un messaggio seguito dall’hashtag #friendswillbefriends’: ‘Passiamo la vita a correre e competere, ognuno alla ricerca del suo gol personale. Poi qualcuno stacca la foglia dall’albero. Con gli occhi gonfi di lacrime, il cuore straziato… Ti dico Grazie amico mio, grazie per la tua umiltà, la tua bontà, i tuoi insegnamenti. Grazie per la nostra amicizia. Mi mancherai, ti porto e ti porterò sempre nel cuore. Veglia da lassù sulla tua famiglia, la tua compagna e la tua piccola principessa. Resterai come un segno indelebile inciso nel mio cuore! Mancherai. Napoli:Sarri non voleva mancare rispettoDopo conferenza stampa tecnico ha incontrato cronista scusandosi NAPOLI12 marzo 201818:19 – NAPOLI, 12 MAR – “Subito dopo la fine della conferenza stampa, Maurizio Sarri ha incontrato Titti Improta precisandole che si trattava di una battuta e che si scusava con lei se ci fosse rimasta male. Non era sua intenzione mancarle di rispetto, assolutamente”. Lo afferma all’ANSA il capo della comunicazione del Napoli, Nicola Lombardo, in merito alle polemiche per la risposta di Maurizio Sarri in conferenza stampa alla giornalista di Canale 21.     Vertice leghe europee su calendario 2022Serie A ospita prima riunione per studiare proposte alla Uefa MILANO12 marzo 201818:20 – MILANO, 12 MAR – Le leghe europee si muovono per creare un fronte comune in modo da evidenziare compatte alla Uefa le necessità di ristrutturare il programma gare per la stagione 2022-2023, quella del Mondiale in Qatar. Ospitata dalla Lega Serie A, si è svolta oggi a Milano la riunione dei direttori delle Competizioni di 13 Leghe europee, tra cui Premier League, Liga e Bundesliga, con i vertici dell’Epfl, l’Associazione delle leghe professionistiche europee.     Il dg della Lega Serie A, Marco Brunelli, ha coordinato i lavori, utili per iniziare a valutare le criticità legate all’obbligo di sospendere i campionati nazionali per i Mondiali, dal 14 novembre al 18 dicembre 2022. Le diverse Leghe europee hanno iniziato a valutare le criticità legate a questo obbligo di sospensione dei campionati nazionali, mettendo sul tavolo diverse ipotesi di date che saranno esaminate in un prossimo incontro. Le ipotesi di date saranno esaminate in un prossimo incontro, come si legge in una nota della Lega.     Torino riprende gli allenamentiCentocinquanta tifosi al Filadelfia, senza contestazioni TORINO12 marzo 201818:23 – TORINO, 12 MAR – Il Torino è tornato al lavoro allo Stadio Filadelfia dopo i due giorni di riposo concessi da Mazzarri in seguito al ko dell’Olimpico con la Roma. I granata hanno svolto un allenamento a porte aperte nel campo secondario davanti a poco più di 150 tifosi: assenti gli infortunati Lyanco, Ljajic, De Silvestri, Molinaro, Obi, e Bonifazi. Nessun coro e nessun accenno di contestazione per la squadra, reduce da tre ko consecutivi e quasi estromessa dalla corsa all’Europa.     Caso de Vrij: servono altri accertamentiDecisione Procura Nado dopo audizione difensore e medico Lazio ROMA12 marzo 201818:45 – ROMA, 12 MAR – La procura antidoping di Nado Italia, guidata da Pierfilippo Laviani, procederà con ulteriori accertamenti sulla vicenda di Stefan de Vrij. Lo ha stabilito la stessa procura, secondo quanto si apprende, dopo aver interrogato il giocatore olandese e il medico della Lazio Angelo Ventura.     Fonseca:Shakhtar a Roma non si difenderàTecnico ucraini: “Roma è avversario tosto ma noi siamo in forma” ROMA12 marzo 201818:54 – ROMA, 12 MAR – “Se pensate che siamo venuti per fare una partita difensiva siete fuori strada. Lo Shakhtar è qui per imporre il suo gioco, come sempre, non per difendere il risultato dell’andata”. Paulo Fonseca avvisa la Roma alla vigilia del ritorno degli ottavi di finale di Champions: “Mi aspetto che la Roma entrerà in campo per cominciare molto forte, con il pressing alto per impedirci la costruzione dell’azione, ma siamo pronti a questo scenario – spiega in conferenza stampa – Non dovremo fermare solo Perotti e Dzeko. La Roma ha tanti giocatori di grande valore. La mia squadra sta attraversando un buon momento, è motivata e preparata, affrontiamo un avversario di grande valore che ha vinto cinque delle ultime sei partite di campionato che ha giocato e nella fase a gironi non ha subito nemmeno un gol in casa né dall’Atletico Madrid né dal Chelsea.     Per questo dico che ci aspetta una gara molto difficile”.     Gasperini, non siamo arbitri scudettoTecnico Atalanta, contro la Juve giocheremo solo per noi stessi MILANO12 marzo 201818:55 – MILANO, 12 MAR – “Non ci sentiamo arbitri dello scudetto, contro la Juve giocheremo solo per noi stessi”. Lo ha detto l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, intervenuto a ricevere un premio che il Gruppo Lombardo dei Giornalisti Sportivi-Ussi ha assegnato all’Atalanta come squadra rivelazione del 2017. “L’Europa ci è piaciuta – ha aggiunto l’allenatore dell’ Atalanta – e quindi cercheremo di tornarci e di fare più punti possibili nelle 12 partite, sono tante, che ancora mancano in questo campionato”. E poi, ricordando le polemiche per la formazione da lui proposta per la partite della Stadium contro la Juventus che poi non si era giocata per la neve, Gasperini ha aggiunto: “faremo il nostro meglio, ma vorrei che non si mettesse mai in dubbio la nostra buona fede”.     Astori: Buffon, ben accolti a FirenzeNostra presenza li ha fatti sentire meno soli.Davide eccezionale CUNEO12 marzo 201820:23 – CUNEO, 12 MAR – “Andare a Firenze per noi juventini non è mai semplice. Al nostro arrivo, però, vedere i tifosi viola che ci hanno applaudito, che ci chiamavano e ci ringraziavano è stato molto bello. La nostra presenza li ha fatti sentire meno soli e questo mi ha reso orgoglioso”. Gianluigi Buffon ha spiegato così le emozioni provate il giorno dei funerali di Davide Astori. “Ho vissuto la giornata dei funerali di Davide in maniera molto coinvolgente – spiega -. Era l’ultimo saluto non a un mio grande amico, ma a una delle più belle persone nelle quali mi sono imbattuto nello sport. Si percepiva immediatamente la sua pulizia di pensiero e di animo. Era uno che riusciva con la sua calma e serenità a farsi apprezzare da tutti e a dire la sua, aveva un’identità chiara. Sapeva chi era e conosceva i propri limiti e virtù. Come si presentava, quello era lui”.     Il City passa a Stoke, +16 sullo United2-0 con doppietta di David Silva, titolo sempre più vicino STOKE (INGHILTERRA)12 marzo 201823:28 – STOKE (INGHILTERRA), 12 MAR – Il Manchester City passa agevolmente sul campo dello Stoke, battuto 2-0 con la doppietta di David Silva al 10′ del primo tempo ed al 5′ della ripresa. La capolista della Premier League chiude così la 30/a giornata riportando a 16 punti il vantaggio sulla seconda, il Manchester United che sabato si era avvicinato battendo 2-1 il Liverpool. Per i Citizens è la vittoria numero 26, con 85 reti segnate ed appena 20 incassate. Partita senza storia contro uno Stoke penultimo della classifica e con la seconda peggior difesa del campionato. Al City mancano due vittorie per conquistare il terzo titolo negli ultimi sette anni, compresa quella che potrebbe cogliere contro lo United nel derby del 7 aprile.     Nepal: aereo si schianta a KathmanduIl velivolo aveva visibilmente perso velocità nella fase di atterraggio, KATHMANDU12 marzo 201819:49  Un aereo della compagnia privata bengalese US-Bangla Airlines, in volo fra Dacca e Kathmandu, si è schiantato al suolo oggi all’aeroporto internazionale della capitale nepalese. Secondo quanto ha reso noto l’esercito nepalese, ci sono almeno 50 morti, e numerosi feriti. Il ministero del Turismo ha precisato che fra i passeggeri c’erano 37 uomini, 27 donne e due bambini, più cinque membri dell’equipaggio.     Le tv nepalesi hanno mostrato da lontano una densa colonna di fumo nero,illuminata alla base dalle fiamme, nel luogo dove il velivolo ha terminato la sua corsa, vicino ad un campo di calcio. Secondo i media a bordo del velivolo si trovavano 67 passeggeri e quattro membri dell’equipaggio.     Secondo il portavoce dell’aeroporto internazionale Tribhuvan (Tia), Premi Nath Thakur, il velivolo, che aveva visibilmente perso velocità nella fase di atterraggio, ha sbandato nell’impatto con il suolo, uscendo fuori pista e schiantandosi su un campo di calcio vicino allo scalo. The Himalayan Times, nella sua pagina online indica che mentre atterrava il velivolo si è incendiato.     Spagna: bimbo scomparso trovato morto nell’auto della compagna del padreLa donna è stata arrestata. Rajoy: ‘Condivido il dolore degli spagnoli’ ROMA12 marzo 201817:21    Il corpo senza vita di un bambino di 8 anni, scomparso il 27 febbraio vicino ad Almeria, nel sud-est della Spagna, è stato trovato oggi nel portabagagli dell’auto della compagna di suo padre. Lo riferiscono i media spagnoli.     La donna è stata arrestata stamani dalla Guardia Civil, ha annunciato il ministro dell’Interno Juan Ignacio Zoido. Secondo gli investigatori, la donna avrebbe agito da sola.     Da subito, la scomparsa del piccolo Gabriel Cruz aveva commosso la Spagna. “Condivido con tutti gli spagnoli il dolore per la perdita di Gabriel. Riposa in pace”, ha twittato oggi il premier Mariano Rajoy.     Slovacchia: si dimette ministro InternoDopo proteste di massa per morte giornalista Kuciak ROMA12 marzo 201819:41 Il ministro dell’Interno slovacco, Robert Kalinak, ha rassegnato oggi le dimissioni dopo le proteste di massa di venerdì scorso legate alla morte del giornalista Jan Kuciak: lo riportano i media internazionali.     “E’ importante che la stabilità sia mantenuta, quindi ho deciso di dimettermi dalle cariche di vice primo ministro e ministro dell’Interno”, ha detto Kalinak nel corso di una conferenza stampa.     Clima:Schwarzenegger contro Big PetrolioCausa per omicidio, ‘Sono come l’industria del tabacco’ NEW YORK12 marzo 201814:45  Arnold Schwarzenegger, ex governatore della California ora attivista per l’ambiente, prepara l’affondo contro le compagnie petrolifere, alle quali vuole fare causa per “omicidio di primo grado”. “Non c’è alcuna differenza con il fumo: l’industria del tabacco sapeva da decenni che il fumo uccideva e causava il cancro, ma lo ha tenuto nascosto e lo ha negato”, spiega Schwarzenegger, mettendo in evidenza come “le compagnie petrolifere sanno dal 1959 che il cambiamento climatico si stava verificando a causa dei combustibili fossili, mettendo la vita della gente a rischio”. Schwarzenegger è già in contatto con diversi studi legali e la tempistica della causa non è ancora chiara ma l’annuncio cade a pochi mesi dall’evento internazionale sul clima che si terrà a Vienna in maggio. “E’ irresponsabile sapere che un tuo prodotto è in grado di uccidere e nonostante questo non mettere in guardia i consumatori: ogni stazione di rifornimento, ogni auto dovrebbe avere un’etichetta che spiega i pericoli dei combustibili”.     Ad ottobre tornano i ‘Telegatti’ Torna dopo 10 anni il Telegatto, l’Oscar della televisione italiana organizzato dal 1971 al 2009 da Sorrisi e Canzoni. Lo ha annunciato il direttore del settimanale, Aldo Vitali a Tempo di libri, dove è stato presentato ‘Telegatto. Storia del premio più amato dalle star’, il libro curato da Rosanna Mani (nelle librerie a partire dal 13 marzo). “Sarà un’edizione innovativa, si svolgerà ad ottobre ma sono le uniche cose che possiamo anticipare”, ha detto il direttore. A parlare delle storiche statuette in Fieramilanocity Pippo Baudo, Michelle Hunziker e Gerry Scotti.   Morto Groening, il contabile di AuschwitzL’ex ufficiale delle SS aveva 96 anni BERLINO12 marzo 201818:53 – BERLINO, 12 MAR – Era noto come il contabile di Auschwitz, e all’età di 96 anni è morto oggi l’ex ufficiale delle SS, Oskar Groening. Lo ha reso noto Spiegel on line.     Groening è morto in ospedale.     Meghan e Kate con le stesse scarpe? Trova le differenzeTabloid scatenati su mise. ‘Ha indossato baschetto femminista?’ ROMA12 marzo 201820:05 Prima uscita pubblica con la regina Elisabetta per Meghan Markle, l’attrice americana che a metà maggio convolerà a nozze con il principe Harry. La famiglia reale si è ritrovata, quasi al completo, alla messa di commemorazione per il Commonwealth’s Day presso l’abbazia di Westminster. Solita accoglienza festosa, tra urla e applausi, per il secondogenito di Carlo e la fidanzata, ormai diventati i beniamini di quei sudditi britannici che sono soliti assieparsi fuori dagli eventi ufficiali nella speranza di salutare i loro reali preferiti.Come spesso accade in occasione delle uscite pubbliche dei giovani Windsor, più che sull’evento in se’ i tabloid (e non solo) si sono scatenati sulle mise delle due ‘infiltrate’, Meghan e Kate. Le pagine di moda del conservatore e paludato Daily Telegraph sottolineano che questa volta l’attrice americana ha scelto un outfit, bianco e blu, ‘made in Britain’ dalla testa ai piedi. E insinua che il copricapo indossato, un baschetto bianco disegnato dal leggendario cappellaio britannico Philip Jones, sia un riferimento all’impegno di Meghan per i diritti e l’uguaglianza delle donne. D’altronde dello stesso designer sono i baschetti che hanno riempito le passerelle di tutte le collezioni della stilista più femminista del momento, Maria Grazia Chiuri, direttore creativo di Dior.Mentre conti

Tempo di lettura: < 1 minuto
Uncategorized

Ciao a tutti. Mi presento, senza volervi annoiare troppo. Sono non vedente dalla nascita, è importante dirlo affinchè mi si possa conoscere bene. Qui bisognerebbe fare un po’ di storia per spiegare quali strumenti si avevano a disposizione una volta e quelli a disposizione ora. Sommariamente, avendo io sempre usato chiaramente il sistema Braille, con il passare del tempo, dell’età e delle necessità, mi sono trovato a dovermi aggiornare, avere a disposizione contenuti sempre più nuovi, il cui volume progressivamente aumentava ed aumentava :) In realtà, dopo ed oltre il mai abbandonato Braille, ricevetti un fantastico regalo a 10 anni dalla mia meravigliosa famiglia, in quel caso fu un mio nonno, trattavasi di un apparecchio chiamato Optakon, prodotto a Palo Alto in Canada, che mi permetteva di leggere i libri e qualunque cosa scritta anche per i vedenti, ora non è il momento, magari ne parlerò nelle mie pagine anche se ne riceverò richiesta, comunque, sinteticamente, permette di leggere su una matrice, appoggiandovi sopra un dito, preferibilmente l’indice della mano sinistra, dunque vi sono 144 puntini che assumono la forma delle lettere esattamente come sono stampate. Dicevo, appoggiando questo dito è possibile in rilievo, grazie a questi 144 puntini che si compongono a formare le varie lettere, legere scorrendo con la telecamerina che inquadra le lettere e le trasforma in rilievo, come in Braille, diciamo, ma la forma è quella che tutti quanti potete vedere. Ma, col passare del tempo, essendo io anche un appassionato di musica, suonando pianoforte/tastiera, registravo negli anni tantissime musicassette, col tempo sparirono e bisognava trovare il modo di archiviare; inoltre, si facevano sempre più pressanti le nuove tecnologie, ecco, in sintesi, il perchè della mia sfrenata passione per esse. Pur avendo sempre seguito con fascino la tecnologia in sè, non mi ci ero mai avvicinato concretamente, ma dal 2011 ho deciso di frequentare un corso IRIFOR dell’UIC di Torino ed in poco tempo ho appreso le basi dell’utilizzo di PC, tastiere e quant’altro, dispositivi Mobili e simili e qui non posso non ringraziare il mio insegnante che, pur dovendo tenere un corso non molto lungo, ha saputo imprimere i concetti fondamentali grazie ai quali mi sono davvero appassionato ed ho approfondito ulteriormente e vorrei mettere a disposizione la mia passione, per tutti coloro che amano la tecnologia o non la conoscono e non la amano ma vorrebbero avvicinarvisi o quantomeno usarla, magari anche per scopi pratici, visto che è sempre più necessario interagire con Internet nelle sue varie forme, anche nella vita quotidiana. Quindi cercherò, interagendo con chi vorrà seguirmi e leggermi, in modo da provare a risolvere problemi e perchè no, pronto ad apprendere sempre di più, non si smette davvero mai! Dunque, con umiltà, ma consapevolezza e determinazione ed abnegazione, sono pronto a cimentarmi in questa nuova avventura, siete pronti anche voi? Benvenuti! Ah, dimenticavo, il mio insegnante si chiama Gaetano d’Angelo, lo stavo omettendo, ho evitato di andare a Canossa! :) Di nuovo benvenuti a tutti!

Tempo di lettura: < 1 minuto