Piemonte tutte le notizie. Tutte, complete, sempre aggiornate. TUTTO SULLA REGIONE PIEMONTE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento 16 Gennaio, 2020, 18:25:50 di Maurizio Barra

Tempo di lettura: 19 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:32 DI MERCOLEDì 15 GENNAIO 2020

ALLE 18:25 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino, contro smog si lavano strade
Assessore Unia, “effetti ridotti ma ogni azione è utile”

TORINO15 gennaio 2020 13:32

– Per cercare di abbassare la concentrazione di polveri sottili da 20 giorni oltre il limite tollerato e ieri arrivato 103 microgrammi al metro cubo, la Città di Torino attua da oggi un programma straordinario di lavaggio delle strade realizzato da Amiat, società del Gruppo Iren. Lo scopo – spiega una nota dell’amministrazione cittadina – è di “verificare gli eventuali effetti sulla presenza di polveri nell’aria. Privilegiate al momento le arterie di grande viabilità”.
Un altro accorgimento che verrà adottato nei prossimi giorni da Amiat è la sospensione dell’uso dei soffioni per la raccolta delle foglie secche, tranne che nei mercati e in pochi altri casi eccezionali. “Effettuiamo questo servizio – spiega l’assessore all’Ambiente Alberto Unia – pur consapevoli che potrà limitare la risospensione delle polveri sottili in misura assai ridotta, come già riscontrato in precedenti sperimentazioni. Ogni azione rivolta alla riduzione delle polveri è comunque utile, ma è necessario che ciascuno contribuisca”.

Coppa Italia: un turno squalifica al granata MeiteGiudice sportivo ha esaminato 4 gare ottavi disputate finora

15 gennaio 202014:00

– Il giocatore del Torino Soualiho Meite, espulso per doppia ammonizione “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario” durante l’incontro di Coppa Italia con il Genoa, è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo di serie A, Alessandro Zampone. E’ l’unico provvedimento sanzionatorio emesso in riferimento alle quattro partite degli ottavi di finale del torneo giocate finora, “con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni in attesa del ricevimento degli elenchi di gara”

Interventi al cuore,Piemonte 1/a regioneQuasi 16mila angioplastiche. A Torino congresso Heart and Rhythm

TORINO15 gennaio 202013:59

– Il Piemonte è la prima regione italiana per interventi al cuore. Nel 2018 sono state eseguite 15.784 angioplastiche coronariche, 3.607 per milione di abitanti a fronte di un piano nazionale di 2.624. I dati sono stati illustrati alla vigilia del congresso Heart and Rhythm, in programma a Torino, da Giuseppe Musumeci, dal primo febbraio direttore della Cardiologia dell’ospedale Mauriziano dove intende replicare il piano che alla Cardiologia del Santa Croce di Cuneo, da lui diretta sino ad ora, ha ridotto l’attesa per una visita da 160 a 7 giorni.
“Nel 2018 il Piemonte – spiega Musumeci – si è distinto nella Cardiologia, soprattutto per gli interventi in corso di infarto”. A fronte di 750 infarti per milione di abitanti “qui – sottolinea – ne sono stati eseguiti 681, circa 3mila in totale, rispetto a un dato nazionale di 604, con una crescita nella regione del 10%”. Altro dato significativo gli interventi di Tavi, la sostituzione della valvola aortica per via transcatetere.

Vino: 1500 etichette a ‘Grandi Langhe’Nuove annate Barolo Barbaresco e Roero il 27/28 gennaio ad Alba

TORINO15 gennaio 202014:44

– Oltre 1500 etichette di Barolo, Barbaresco, Roero e delle altre docg e doc di Langhe e Roero, presentate da 206 aziende agli operatori professionali di 30 paesi di tutto il mondo. Sono i numeri di ‘Grandi Langhe’ che il 27 e 28 gennaio ad Alba (Cuneo) porterà in degustazione le nuove annate dei grandi vini rossi piemontesi. Il focus di questa edizione, illustrata oggi ad Alba, è sugli importatori: sono attesi oltre 50 buyer da tutta l’Europa, interessati a introdurre nel loro portfolio vini di Langhe e Roero. Sono attesi dai paesi scandinavi, da Polonia, Lituania, Repubblica Ceca, Bulgaria, Romania, Russia, Inghilterra, Spagna e Austria.
La ‘due giorni’ è organizzata dal Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani (521 aziende associate, 60 milioni di bottiglie) e dal Consorzio di tutela Roero (310 aziende, 7 mln di bottiglie). Il 4 e 5 febbraio il Consorzio porterà le annate Barolo 2016, Barbaresco 2017 e Roero 2017, a New York alla 1/a edizione di ‘Barolo & Barbaresco World Opening’.

Nuovo diploma in trasporti e logisticaAccordo tra Istituto Galilei Ferrari, Sito e Fai

TORINO15 gennaio 202016:40

– Nasce il corso di studi per acquisire il diploma in Trasporti e Logistica. Le lezioni si svolgeranno presso l’Interporto Sito, dove in estate le aziende ospiteranno gli studenti. Lo prevede l’accordo tra l’istituto Galilei Ferrari, Fai (Federazione Autotrasportatori Italiani) e Sito Società Interporto Torino.
“L’intesa prevede percorsi formativi orientati a integrare gli insegnamenti con lo sviluppo di competenze trasversali, vicine al mondo del trasporto e della movimentazione delle merci. La presenza delle aziende insediate nell’Interporto Sito potrà giovare all’integrazione fra scuola e mondo del lavoro”, spiega il presidente di Sito, Giovanni Battista Quirico. Per il presidente Fai Torino, Enzo Pompilio D’Alicandro “il settore dei trasporti e della logistica è in espansione con un incremento dell’occupazione, anche per effetto della trasformazione collegata al commercio elettronico. Servono competenze tecniche elevate che le aziende hanno difficoltà a reperire sul mercato del lavoro”.

Moncalieri, nuovo striscione per SegreSindaco Montagna, risposta ragazzi esprime sentimento città

TORINO15 gennaio 202017:43

– Nuovo striscione di solidarietà a Liliana Segre al liceo Scientifico Majorana di Moncalieri (Torino). Lo hanno affisso gli studenti in sostituzione di quello bruciato la scorsa notte. “Il Majo è con Liliana Segre”, è la scritta, la stessa che compariva sul drappo dato alle fiamme.
“Lunedì mattina siamo arrivati a scuola e abbiamo trovato soltanto cenere. Oggi abbiamo deciso di mostrare la nostra perseveranza per confermare ciò in cui crediamo. Speriamo che possa essere un nuovo spunto per riflettere”, spiega Pietro, uno studente dell’istituto.
“Siamo molto orgogliosi della risposta dei ragazzi, che esprime il sentimento della città”, sottolinea il sindaco, Paolo Montagna, che ha partecipato all’affissione dello striscione con il Capo di Gabinetto, Davide Guida, e il sindaco di Nichelino, Giampiero Tolardo. “C’è una responsabilità del revisionismo rispetto agli episodi che si susseguono – aggiunge il primo cittadino – e noi siamo qui per testimoniare da che parte vogliamo stare”.

Chiude a Torino libreria ParaviaAssessore Piemonte, serve strategia condivisa pubblico-privato

TORINO15 gennaio 202017:42

– “Per ogni serranda che cade si spegne una luce e si crea un vuoto. La libreria Paravia a Torino rappresentava un valore aggiunto per la città, si occupava anche di testi scolastici, facendo un lavoro forte nel mondo dell’istruzione. La sua chiusura è un grande dolore”. Lo afferma l’assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Vittoria Poggio, commentando la chiusura della storica libreria torinese, nata nel 1802 e seconda più antica d’Italia.
“Purtroppo – afferma Poggio – viviamo in contesto in cui le piccole imprese soffrono da anni. Hanno subito la mannaia delle liberalizzazioni a partire da Bersani, che ha creato un mercato poco regolamentato, con la concorrenza non tanto dei centri commerciali che pur fanno la loro ombra, quanto soprattutto dell’e-commerce”.
“Il mondo – rimarca – non si può cambiare. La Regione intende mettere in campo tutto il sostegno. Però mi auguro che a livello nazionale si arrivi a una visione più benevola verso le aziende”. VAI A TUTTE LE NOTIZIE ECONOMICHE IN TEMPO REALE VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Senatori Savoia, legge salica immutabile
Bocciata proposta di aprire alle donne la successione al trono

TORINO15 gennaio 202017:45

– “La legge salica è immodificabile”: così la Consulta dei Senatori del Regno, di cui fa parte anche Amedeo di Savoia, boccia il ‘motu proprio’ annunciato da Vittorio Emanuele e dal figlio Emanuele Filiberto per cambiare le regole della successione al trono aprendo alle donne. “Solo nell’esercizio effettivo dei loro poteri e nell’ambito di una nuova Costituzione – scrive la Consulta – la Corona e i due rami del Parlamento potrebbero procedere a eventuali modifiche dello Statuto”.
Quella che Emanuele Filiberto definisce sul Corriere della Sera una “discriminazione anacronistica”, per la Consulta dei Senatori del Regno è “immutabile e inviolabile”. Il segretario della Consulta, Gianni Stefano Cuttica, e il presidente, Aldo Mola, citano al riguardo le Regie Patenti e lo Statuto Albertino del 1848. E ricordano che “l’unica valida è la Parola di Re costituzionale”, ovvero quella di Umberto II, che dall’esilio di Cascais dichiarò di non intendere e di non avere diritto di mutare “la legge della nostra Casa”.

Nasce il Cottino Learning Center6,5 mln dalla Fondazione Cottino, sfida con Politecnico

TORINO15 gennaio 202019:26

– Ammonta a 6,5 milioni l’investimento dell’imprenditore-filantropo Giovanni Cottino per creare, all’interno del Politecnico, il Cottino Learning Center con l’obiettivo di formare una generazione di leader e imprenditori specializzati nell’economia a impatto sociale positivo. Lo ha annunciato lo stesso Cottino, 93 anni il 21 gennaio, nella conferenza alle Ogr con gli economisti Mariana Mazzucato e Raghuram Rajan, all’inaugurazione del centro.
Il Campus occuperà un’area di 4.000 mq. “Un sogno che diventa realtà, attraverso cui trasmettere la passione per la cultura imprenditoriale dal chiaro impatto sociale e generare un riscontro sostenibile concreto”, spiega Cottino. “Un esempio unico in Italia e significativo a livello internazionale di progettazione condivisa di spazi, programmi educativi e iniziative con ricadute sul territorio”, dice il rettore Guido Saracco. I corsi partiranno a febbraio e saranno aperti a studenti universitari, imprenditori, manager delle imprese e del terzo settore.

Emanuele Filiberto,mossa Amedeo ridicolaMio nonno non ha mai modificato successione,Vittoria sarà regina

TORINO15 gennaio 202019:38

– “La Consulta, di cui fa parte anche mio zio Amedeo, è una semplice associazione, non è la Consulta voluta e riconosciuta da Casa Savoia”. Così il principe Emanuele Filiberto che

bolla come “ridicola” e “anacronistica” la presa di posizione della Consulta presieduta da Gianni Stefano Cuttica e Aldo Mola. “Il ramo Aosta ha sempre voluto prendere il posto di Casa Savoia – sostiene – ed è un gran peccato e una grande tristezza, perché tutti insieme potremmo fare molto di più”.
“Mio nonno Umberto non ha mai modificato la sua successione ed è giusto che sia mia figlia Vittoria, con l’aiuto della sorella Luisa, a portare avanti i valori di una dinastia che ha mille anni di storia – aggiunge – Vittoria l’anno prossimo sosterrà la maturità, sente questa missione con grande emozione e responsabilità. Del resto, nella storia, le regine occupano un posto speciale. Sono donne straordinarie che hanno fatto grandi cose; confido molto nella sensibilità e nel punto di vista femminile”.

Auto in Europa,nel 2019 +1,2%. Fca -7,3%Acea, forte crescita a dicembre (+21,4%). Bene Fiat e Jeep

TORINO16 gennaio 202009:49

– Il mercato europeo dell’auto chiude il 2019 con un segno positivo: le immatricolazioni nell’area Ue più Efta sono state 15.805.752, con una crescita dell’1,2% rispetto al 2018. Forte crescita a dicembre: sono state vendute 1.261.742 auto, il 21,4% in più dello stesso mese dell’anno precedente. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.
Nel 2019 il gruppo Fca ha venduto 946.571 auto nell’area Ue più Efta, il 7,3% in meno del 2018. La quota è pari al 6% a fronte del 6,5% dell’anno precedente. Nel mese di dicembre le immatricolazioni del gruppo sono state 69.431, in crescita del 13,8%, con la quota che scende dal 5,9 al 5,5%. Nel 2019 Fca ha ottenuto un risultato positivo in Germania dove le vendite aumentano del 4,4% e la quota è pari al 3,1%. Il gruppo ottiene “ottimi risultati” a dicembre in Spagna (+23,3% e quota in crescita al 4,3%), in Germania (+29,6%) e soprattutto in Francia (+35,6% e quota al 3,9%).

A Torino il minibus autonomo OlliLa sperimentazione al Campus dell’Onu, tra 4 mesi su strada

TORINO16 gennaio 202016:10

– Ha una autonomia di 50 chilometri e può trasportare fino a 12 persone ad una velocità massima di 45 chilometri orari. Il futuro dei trasporti viaggia a Torino, dove questa mattina è iniziata la sperimentazione – prima in Italia – di Olli. Il minibus elettrico a guida autonoma girerà per quattro mesi lungo i viali del campus delle Nazioni Unite, sulla riva del Po, per poi essere spostato su strada.
Primi passeggeri dello shuttle, questa mattina, la sindaca di Torino Chiara Appendino e il ministro all’Innovazione Paola Pisano. ‘Olli’ è il risultato di quella che Appendino ha definito una “sinergia” tra vari soggetti, tra cui la Città, Itcilo, Reale Mutua, Locar Motors – l’azienda americana che lo produce – e l’Università di Torino. La sperimentazione coinvolgerà anche studenti universitari e cittadini destinatari del reddito cittadinanza che, dopo due mesi di formazione, illustreranno ai passeggeri il funzionamento del minibus.

Juventus, Douglas Costa ‘bello tornare a giocare’Giocatore brasiliano contento, “mi sento bene, sono in crescita”

TORINO16 gennaio 202011:34

– “Mi sento bene, sono in crescita.
Per me era importante tornare a giocare una partita”. E’ un Douglas Costa soddisfatto quello che commenta il 4-0 della Juventus all’Udinese, arrivato grazie anche a un rigore segnato dal brasiliano.
“L’importante è che tutto l’attacco abbia confidenza, ho un bel rapporto sia con Dybala che con Higuain – raccontato l’esterno bianconero -. Abbiamo giocato bene, la partita non era semplice. Io sto crescendo, passo dopo passo sto migliorando la condizione atletica”. Douglas Costa ritrovato è un’importante opzione offensiva per Maurizio Sarri: “Mi trovo bene con lui, mi adatto alle situazioni di gioco e non ho un modulo preferito.
Inoltre creiamo molte occasioni da gol”.

Calcio: Commisso, l’Atalanta guardi in casa propriaIl patron viola replica a Gasperini e a Percassi

16 gennaio 202011:53

– “Ho letto e sentito parole molto dure e offensive nei confronti dei tifosi della Fiorentina sia da parte di Gasperini che del presidente Percassi. Prima di parlare dei tifosi delle altre squadre e della nostra in particolare penso sia doveroso guardare cosa succede in casa propria. I tifosi della Fiorentina vanno rispettati”. Con una lunga nota diffusa dai canali del proprio club il presidente e proprietario viola Rocco Commisso ha risposto a presidente e tecnico dell’Atalanta e alle loro dure reazioni a quanto sentito ieri dagli spalti nel corso di Fiorentina-Atalanta. “Mi hanno raccontato che dopo le dichiarazioni di Gasperini a suo tempo contro Chiesa il nostro giocatore a Bergamo è stato insultato per tutta la partita – ha continuato il patron viola -, quest’anno a Parma, in campionato contro l’Atalanta, mio figlio e Joe Barone sono stati insultati e anche minacciati in tribuna, ma nessuno ha detto o fatto nulla se non scaricare la colpa al personale di servizio. E ricordo anche il brutto episodio dei cori razzisti contro Dalbert. I commenti in casa Atalanta – ha evidenziato Commisso – non sono stati di forte condanna. Io concludo dicendo che al figlio di Percassi ho dato la nostra massima ospitalità e sono rimasto a parlare con lui per diverso tempo”.

Calcio: Bonucci, Juve non sottovaluta nulla. Dybala fa festa”Una serata fuori con gli amici”, scherza sui social l’argentino

16 gennaio 202011:30

“La forza di una grande squadra è di non sottovalutare mai nessun impegno”. Leonardo Bonucci loda l’atteggiamento della Juventus, spietata nel rifilare 4 gol all’Udinese negli ottavi di finale di Coppa Italia. “Grande vittoria”, aggiunge il capitano, che ieri sera è rimasto in panchina, nel suo consueto commento su Instagram.
“Una serata fuori con gli amici”, scherza sui social Paulo Dybala, due gol, un assist per Higuain e un calcio di rigore ceduto a Douglas Costa. L’argentino è l’unico ad essere andato a segno in tutte le competizioni in cui è sceso in campo: Champions League, campionato, Supercoppa e, ieri sera, Coppa Italia.
Una serata di festa anche per Daniele Rugani, tornato titolare al fianco di De Ligt – “spalle larghe e forza Juve sempre” il post su Instagram del difensore -, ma soprattutto per Marko Pjaca, rientrato in campo dopo l’infortunio al ginocchio che l’ha tenuto a lungo lontano dai campi. “Finalmente di nuovo in campo”, è il commento liberatorio dell’attaccante croato sui social.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Senatori Savoia, legge salica immutabile
Bocciata proposta di aprire alle donne la successione al trono

TORINO15 gennaio 202017:45

– “La legge salica è immodificabile”: così la Consulta dei Senatori del Regno, di cui fa parte anche Amedeo di Savoia, boccia il ‘motu proprio’ annunciato da Vittorio Emanuele e dal figlio Emanuele Filiberto per cambiare le regole della successione al trono aprendo alle donne. “Solo nell’esercizio effettivo dei loro poteri e nell’ambito di una nuova Costituzione – scrive la Consulta – la Corona e i due rami del Parlamento potrebbero procedere a eventuali modifiche dello Statuto”.
Quella che Emanuele Filiberto definisce sul Corriere della Sera una “discriminazione anacronistica”, per la Consulta dei Senatori del Regno è “immutabile e inviolabile”. Il segretario della Consulta, Gianni Stefano Cuttica, e il presidente, Aldo Mola, citano al riguardo le Regie Patenti e lo Statuto Albertino del 1848. E ricordano che “l’unica valida è la Parola di Re costituzionale”, ovvero quella di Umberto II, che dall’esilio di Cascais dichiarò di non intendere e di non avere diritto di mutare “la legge della nostra Casa”.

Nasce il Cottino Learning Center6,5 mln dalla Fondazione Cottino, sfida con Politecnico

TORINO15 gennaio 202019:26

– Ammonta a 6,5 milioni l’investimento dell’imprenditore-filantropo Giovanni Cottino per creare, all’interno del Politecnico, il Cottino Learning Center con l’obiettivo di formare una generazione di leader e imprenditori specializzati nell’economia a impatto sociale positivo. Lo ha annunciato lo stesso Cottino, 93 anni il 21 gennaio, nella conferenza alle Ogr con gli economisti Mariana Mazzucato e Raghuram Rajan, all’inaugurazione del centro.
Il Campus occuperà un’area di 4.000 mq. “Un sogno che diventa realtà, attraverso cui trasmettere la passione per la cultura imprenditoriale dal chiaro impatto sociale e generare un riscontro sostenibile concreto”, spiega Cottino. “Un esempio unico in Italia e significativo a livello internazionale di progettazione condivisa di spazi, programmi educativi e iniziative con ricadute sul territorio”, dice il rettore Guido Saracco. I corsi partiranno a febbraio e saranno aperti a studenti universitari, imprenditori, manager delle imprese e del terzo settore.

Emanuele Filiberto,mossa Amedeo ridicolaMio nonno non ha mai modificato successione,Vittoria sarà regina

TORINO15 gennaio 202019:38

– “La Consulta, di cui fa parte anche mio zio Amedeo, è una semplice associazione, non è la Consulta voluta e riconosciuta da Casa Savoia”. Così il principe Emanuele Filiberto che

bolla come “ridicola” e “anacronistica” la presa di posizione della Consulta presieduta da Gianni Stefano Cuttica e Aldo Mola. “Il ramo Aosta ha sempre voluto prendere il posto di Casa Savoia – sostiene – ed è un gran peccato e una grande tristezza, perché tutti insieme potremmo fare molto di più”.
“Mio nonno Umberto non ha mai modificato la sua successione ed è giusto che sia mia figlia Vittoria, con l’aiuto della sorella Luisa, a portare avanti i valori di una dinastia che ha mille anni di storia – aggiunge – Vittoria l’anno prossimo sosterrà la maturità, sente questa missione con grande emozione e responsabilità. Del resto, nella storia, le regine occupano un posto speciale. Sono donne straordinarie che hanno fatto grandi cose; confido molto nella sensibilità e nel punto di vista femminile”.

Auto in Europa,nel 2019 +1,2%. Fca -7,3%Acea, forte crescita a dicembre (+21,4%). Bene Fiat e Jeep

TORINO16 gennaio 202009:49

– Il mercato europeo dell’auto chiude il 2019 con un segno positivo: le immatricolazioni nell’area Ue più Efta sono state 15.805.752, con una crescita dell’1,2% rispetto al 2018. Forte crescita a dicembre: sono state vendute 1.261.742 auto, il 21,4% in più dello stesso mese dell’anno precedente. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.
Nel 2019 il gruppo Fca ha venduto 946.571 auto nell’area Ue più Efta, il 7,3% in meno del 2018. La quota è pari al 6% a fronte del 6,5% dell’anno precedente. Nel mese di dicembre le immatricolazioni del gruppo sono state 69.431, in crescita del 13,8%, con la quota che scende dal 5,9 al 5,5%. Nel 2019 Fca ha ottenuto un risultato positivo in Germania dove le vendite aumentano del 4,4% e la quota è pari al 3,1%. Il gruppo ottiene “ottimi risultati” a dicembre in Spagna (+23,3% e quota in crescita al 4,3%), in Germania (+29,6%) e soprattutto in Francia (+35,6% e quota al 3,9%).

A Torino il minibus autonomo OlliLa sperimentazione al Campus dell’Onu, tra 4 mesi su strada

TORINO16 gennaio 202016:10

– Ha una autonomia di 50 chilometri e può trasportare fino a 12 persone ad una velocità massima di 45 chilometri orari. Il futuro dei trasporti viaggia a Torino, dove questa mattina è iniziata la sperimentazione – prima in Italia – di Olli. Il minibus elettrico a guida autonoma girerà per quattro mesi lungo i viali del campus delle Nazioni Unite, sulla riva del Po, per poi essere spostato su strada.
Primi passeggeri dello shuttle, questa mattina, la sindaca di Torino Chiara Appendino e il ministro all’Innovazione Paola Pisano. ‘Olli’ è il risultato di quella che Appendino ha definito una “sinergia” tra vari soggetti, tra cui la Città, Itcilo, Reale Mutua, Locar Motors – l’azienda americana che lo produce – e l’Università di Torino. La sperimentazione coinvolgerà anche studenti universitari e cittadini destinatari del reddito cittadinanza che, dopo due mesi di formazione, illustreranno ai passeggeri il funzionamento del minibus.

Juventus, Douglas Costa ‘bello tornare a giocare’Giocatore brasiliano contento, “mi sento bene, sono in crescita”

TORINO16 gennaio 202011:34

– “Mi sento bene, sono in crescita.
Per me era importante tornare a giocare una partita”. E’ un Douglas Costa soddisfatto quello che commenta il 4-0 della Juventus all’Udinese, arrivato grazie anche a un rigore segnato dal brasiliano.
“L’importante è che tutto l’attacco abbia confidenza, ho un bel rapporto sia con Dybala che con Higuain – raccontato l’esterno bianconero -. Abbiamo giocato bene, la partita non era semplice. Io sto crescendo, passo dopo passo sto migliorando la condizione atletica”. Douglas Costa ritrovato è un’importante opzione offensiva per Maurizio Sarri: “Mi trovo bene con lui, mi adatto alle situazioni di gioco e non ho un modulo preferito.
Inoltre creiamo molte occasioni da gol”.

Calcio: Commisso, l’Atalanta guardi in casa propriaIl patron viola replica a Gasperini e a Percassi

16 gennaio 202011:53

– “Ho letto e sentito parole molto dure e offensive nei confronti dei tifosi della Fiorentina sia da parte di Gasperini che del presidente Percassi. Prima di parlare dei tifosi delle altre squadre e della nostra in particolare penso sia doveroso guardare cosa succede in casa propria. I tifosi della Fiorentina vanno rispettati”. Con una lunga nota diffusa dai canali del proprio club il presidente e proprietario viola Rocco Commisso ha risposto a presidente e tecnico dell’Atalanta e alle loro dure reazioni a quanto sentito ieri dagli spalti nel corso di Fiorentina-Atalanta. “Mi hanno raccontato che dopo le dichiarazioni di Gasperini a suo tempo contro Chiesa il nostro giocatore a Bergamo è stato insultato per tutta la partita – ha continuato il patron viola -, quest’anno a Parma, in campionato contro l’Atalanta, mio figlio e Joe Barone sono stati insultati e anche minacciati in tribuna, ma nessuno ha detto o fatto nulla se non scaricare la colpa al personale di servizio. E ricordo anche il brutto episodio dei cori razzisti contro Dalbert. I commenti in casa Atalanta – ha evidenziato Commisso – non sono stati di forte condanna. Io concludo dicendo che al figlio di Percassi ho dato la nostra massima ospitalità e sono rimasto a parlare con lui per diverso tempo”.

Calcio: Bonucci, Juve non sottovaluta nulla. Dybala fa festa”Una serata fuori con gli amici”, scherza sui social l’argentino

16 gennaio 202011:30

“La forza di una grande squadra è di non sottovalutare mai nessun impegno”. Leonardo Bonucci loda l’atteggiamento della Juventus, spietata nel rifilare 4 gol all’Udinese negli ottavi di finale di Coppa Italia. “Grande vittoria”, aggiunge il capitano, che ieri sera è rimasto in panchina, nel suo consueto commento su Instagram.
“Una serata fuori con gli amici”, scherza sui social Paulo Dybala, due gol, un assist per Higuain e un calcio di rigore ceduto a Douglas Costa. L’argentino è l’unico ad essere andato a segno in tutte le competizioni in cui è sceso in campo: Champions League, campionato, Supercoppa e, ieri sera, Coppa Italia.
Una serata di festa anche per Daniele Rugani, tornato titolare al fianco di De Ligt – “spalle larghe e forza Juve sempre” il post su Instagram del difensore -, ma soprattutto per Marko Pjaca, rientrato in campo dopo l’infortunio al ginocchio che l’ha tenuto a lungo lontano dai campi. “Finalmente di nuovo in campo”, è il commento liberatorio dell’attaccante croato sui social.

Tenta investire poliziotto, arrestatoFolle corsa nella notte per le strade di Torino

TORINO16 gennaio 202012:07

– Non si ferma all’alt della polizia e, dopo un lungo inseguimento per le vie di Torino, cerca di investire un agente, costretto a sparare un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio. E’ accusato di tentato omicidio il 40enne arrestato nel cuore della notte. Per fermarne la folle corsa ci sono volute una decina di volanti; sei gli agenti costretti a ricorrere alle cure dei sanitari perché feriti.
L’inseguimento è scattato nella zona sud del capoluogo piemontese quando l’uomo, alla guida di una Ford Fiesta senza patente non si è fermato all’alt della polizia, impegnata in servizi di controllo del territorio. Il tentativo di investire l’agente in piazza Bengasi, poi la fuga è proseguita in via Genova, dove una volante si è schiantata contro un autobus fuori servizio.
L’uomo aveva nascosto sotto il sedile una bustina di marijuana e si è rifiutato di sottoporsi ai controlli per abuso di alcol e stupefacenti. Tra le accuse nei suoi confronti anche lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Smog, scatta semaforo viola a TorinoScala in rialzo da rosso. Domani blocco anche per diesel euro5.

Smog, scatta semaforo viola a TorinoScala in rialzo da rosso. Domani blocco anche per diesel euro5.

TORINO16 gennaio 202012:21

– Diventa viola il semaforo della qualità dell’aria a Torino. Da domani, pertanto, il blocco delle auto riguarderà anche i diesel euro5 immatricolati dopo il gennaio 2013 e sarà esteso dalle 7 alle 20, anzichè dalle 8 alle 19. Restano in vigore tutte le altre misure già adottate. Lo rende noto la Città di Torino, dopo che ieri si è registrato il ventesimo giorno consecutivo di Pm10 oltre il limite dei 50mcg/mc stabilito dalla normativa europea.

Refurtiva in nascondiglio auto,arrestaticome in film pellicola nera su auto per sfuggire ai controlli

TORINO16 gennaio 202014:19

– Avevano ricavato un vano segreto nell’auto, per nascondere gli strumenti per lo scasso, due sinti di 40 e 46 anni arrestati ieri a Trofarello, nel Torinese, dai carabinieri di Chieri dopo un inseguimento. I militari hanno scoperto che sotto la plancia, di fronte al sedile anteriore, i due uomini avevano un vano nascosto con due radio, un flessibile, due cacciaviti, una prolunga, due cappellini, due scaldacollo, due paia di guanti.
Dalle indagini dei carabinieri è emerso che la coppia, ispirandosi al film ‘The Jackal’, remake della famosa pellicola ‘Il giorno dello sciacallo’, aveva cambiato il colore dell’auto ricoprendola con una pellicola nera nella speranza di sfuggire ai controlli.
Nei giorni scorsi, i carabinieri di Chieri hanno denunciato per falso e possesso ingiustificato di grimaldelli altre due sinti di 30 anni. Fermati a bordo di una Fiat Panda con targa modificata, avevano radio, metal detector, cacciaviti, fasce elastiche, cappellini e guanti.

Attorno al marchio fallimento BorsalinoDue anni di accertamenti da parte della Guardia di finanza

ALESSANDRIA16 gennaio 202013:14

– Si sono concluse dopo due anni le indagini della guardia di finanza, coordinate dalla procura di Alessandria, sul fallimento della Borsalino Giuseppe & Fratello Spa. Contestati numerosi reati, a carico di diversi soggetti, tra cui la bancarotta fraudolenta. Una vicenda che ha rischiato di mettere fine alla lunga storia dell’azienda che produce i famosi cappelli e che ruota attorno alla compra-vendita del marchio, valutato nel febbraio 2018 17,5 milioni di euro.
Una vicenda complessa, che ha inizio nel 2008 con la vendita del marchio al Mediocredito italiano, da cui nel 2016 Haeres lo acquista. Per la guardia di finanza il trasferimento della proprietà del marchio è avvenuta in violazione della legge fallimentare e ha creato un grave danno ai creditori della Borsalino e alla stessa azienda. Sequestrato nel febbraio 2018, il marchio è stato restituito nel giugno dello stesso anno in seguito ad un accordo transattivo tra le parti.

Ossa trovate 7 anni fa sono di scomparsoPolizia scientifica identifica resti grazie a nuove analisi

TORINO16 gennaio 202014:44

– Dopo sette anni è stata data un’identità ai resti scheletrici trovati da un cacciatore il 19 gennaio 2013 a Cavagnolo (Torino), in località Maiaris. Si tratta del corpo di Valter Rainero, 37enne che nel 2002 scappò da una struttura in cui era ricoverato.
L’identificazione è stata possibile grazie alle analisi dell’Unità Analisi del crimine violento della polizia scientifica di Torino, un ufficio specializzato nell’ identificazione dei cadaveri sconosciuti.
Gli investigatori hanno prelevato un nuovo campione osseo e l’hanno analizzati con kit di nuova generazione. In questo modo è stato possibile tracciare un profilo cromosomico completo che poi è stato comparato con quello del fratello dell’uomo.

Turismo: apre a Porta Palazzo Combo, l’ostello del futuroCon bar, ristorante e spazio eventi, investimento di 14 milioni

TORINO16 gennaio 202014:58

– Dopo Milano e Venezia apre il 20 gennaio a Torino, a Porta Palazzo, Combo, l’ostello di nuova generazione: 7.600 mq di superficie interna e 1.000 all’esterno per eventi, 219 posti letto con camere da 2 a 7 letti, un loft da 16 letti, prezzo medio per posto letto da 25 euro, reception sempre aperta. Una casa per viaggiatori, ma anche uno spazio pubblico, un luogo di incontro con spazi multifunzionali dedicati all’arte e alla musica emergente, bar, ristorante, caffetteria e webradio. Il rosso è uno dei colori dominanti.
Nasce nell’ex caserma dei vigili del fuoco in corso Regina Margherita 128, abbandonata da 20 anni, si affaccia sulle Porte Palatine e confina con il più grande mercato all’aperto d’Europa. “Porta Palazzo è stata fonte d’ispirazione con la sua contaminazione e magia”, spiega il fondatore Michele Denegri, patron del Cambio. “L’apertura di Torino, con un investimento di 14 milioni, è una tappa importante. Apriremo a Bologna e poi a Roma e Verona”, aggiunge l’amministratore delegato Roberto Franchi.

Borgna, manutenzioni principio eticoPresidente Provincia Cuneo ricevuto dal presidente Mattarella

CUNEO16 gennaio 202015:50

– “Al Capo dello Stato, che ci ha ricevuto nel suo studio al Quirinale, ho voluto ribadire che le manutenzioni di strade e Superiori sono un principio etico, una prova di buona amministrazione, il segno di presenza dello Stato sul territorio”. Così Federico Borgna, presidente della Provincia e sindaco di Cuneo, al termine dell’incontro al Quirinale con Sergio Mattarella, che ha ricevuto una delegazione dell’Unione delle Province d’Italia guidata dal presidente Michele De Pascale.
“La ripartizione dei fondi voluta dal Governo – aggiunge – penalizza enti come la Provincia di Cuneo, che governano un territorio vasto e per la metà montano e collinare, mettendo a rischio la sicurezza in 3.200 km di strade e aule scolastiche”.
Borgna ha invitato Mattarella a Cuneo e spiegato la situazione di difficoltà dell’ente: a causa dei tagli la Provincia non riesce a garantire manutenzioni su 3.200 km di strade e 75 edifici che ospitano scuole superiori.

Fondazione Crt, 50 talenti fundraisingGratuito per laureati, candidature entro il 14 febbraio

TORINO16 gennaio 202017:06

– Fondazione Crt seleziona 50 Talenti per il fundraising. Il progetto per laureati degli atenei del Piemonte e della Valle D’Aosta prevede un corso di 160 ore di alta formazione, gratuito, dal 28 marzo al 6 dicembre, per aspiranti professionisti della raccolta fondi. Le candidature dovranno essere presentate entro il 14 febbraio.
“È un progetto unico in Italia al quale partecipano 5 enti: Parco Nazionale Gran Paradiso, Infini.To Planetario di Torino, Musei Reali Torino, Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, CasaOz. Questa nuova edizione potrà contare anche su ex partecipanti dei corsi precedenti con carriere ben avviate nel campo della raccolta fondi”, spiega il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia. “Una delle scommesse ben riuscite. Sono stati 110 i partecipanti alle prime edizioni e hanno quasi tutti trovato subito uno sbocco professionale, il 75% nel settore no profit e il 40% come fundraiser ad esempio al Teatro Regio”, sottolinea il segretario generale Massimo Lapucci.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Neonato morto dopo aerosol, caso chiuso
Il tribunale archivia la denuncia della mamma

TORINO16 gennaio 202018:13

– Il 2 febbraio dello scorso anno il piccolo Giacinto, un neonato di poco più di venti giorni, morì a Torino all’ospedale Maria Vittoria, dove era stato portato in ambulanza: 54 ore prima era stato rimandato a casa dal pronto soccorso con una diagnosi di rinite e l’invito ai genitori di usare l’aerosol. La denuncia di papà e mamma, che aveva portato all’iscrizione nel registro degli indagati di una dottoressa per il reato di omicidio colposo, è stata definitivamente archiviata dal tribunale: il gip Francesca Christillin non ha ravvisato responsabilità.
Secondo il giudice, che si è pronunciata sulla base di alcune consulenze tecniche, la dottoressa – che visitò Giacinto la sera del 31 gennaio – non commise errori: diagnosi e indicazioni terapeutiche, dati gli elementi clinici di quel momento, furono giuste. Non è detto, inoltre, che controlli medici svolti nelle 54 ore successive “avrebbero potuto evitare l’esito infausto” di una malattia che ebbe un’evoluzione “particolarmente rapida e grave”.

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.