Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

Ultimo aggiornamento 30 Aprile, 2019, 13:27:05 di Maurizio Barra

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:39 ALLE 13:27 DI MARTEDì 30 APRILE 2019

CRONACA

Picchiato a morte:da gang calci e risate
In video aggressione baby gang,Stano urlava”Polizia,Carabinieri”

MANDURIA (TARANTO)30 aprile 2019 07:39

– La Polizia ha diffuso uno dei video delle aggressioni da parte di una baby gang al 66enne pensionato di Manduria (Taranto), Antonio Stano, morto il 23 aprile scorso dopo essere stato bullizzato, rapinato, torturato e picchiato in più occasioni da un gruppo di giovani, otto dei quali (sei minori e due maggiorenni) oggi sono stati sottoposti a fermo. Nelle immagini del video girato con un telefonino da uno dei gli indagati, il pensionato cerca di difendersi urlando “Polizia”, “Carabinieri”, mentre i bulli divertiti cercano di colpirlo con calci e lo deridono.
Anche 100 euro a visita, falso dentistaScoperto in centro a Napoli dagli uomini della Finanza

NAPOLI30 aprile 201910:22

– In via Roma, a Napoli, in pieno centro, un falso professionista, in assenza dei titoli abilitativi, effettuava visite odontoiatriche, presso uno studio dentistico privo di autorizzazioni sanitarie. A scoprirlo e denunciarlo sono stati i finanzieri del comando provinciale di Napoli. Il falso medico, 59enne, che da circa 10 anni operava nel settore, è stato colto in flagranza mentre era intento ad effettuare una visita odontoiatrica ad una giovane paziente. Al termine dell’attività ispettiva, sono stati posti sotto sequestro, oltre allo studio abusivo, una poltrona da lavoro per dentista completa di accessori, medicinali tra i quali anche anestetici. Sono in corso accertamenti sulla documentazione extracontabile rinvenuta all’interno del locale, allo scopo di ricostruire compiutamente il volume d’affari e gli elementi positivi di reddito sottratti al fisco, atteso che il sedicente professionista arrivava a percepire anche 100 euro per una singola visita.

Strage Erba:Assise Como,no a nuovi esamiRespinta la richiesta dei legali su intercettazioni e campioni

MILANO30 aprile 201910:33

– La corte di Assise di Como ha respinto la richiesta di nuovi accertamenti presentata dai legali di Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati in via definitiva all’ergastolo per l’eccidio dell’11 dicembre del 2006, in cui morirono Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini, mentre il marito di questa, Mario Frigerio, fu gravemente ferito.
Lo riportano alcuni quotidiani. Dopo il no della Corte d’Appello di Brescia, arriva dunque anche quello di Como a tre istanze per accertamenti su campioni biologici, per l’accesso ai server dove sono depositati i file originali delle intercettazioni ambientali e per esaminare un telefonino Motorola. Adesso la parola passerà alla Cassazione perché i legali di Olindo e Rosa hanno deciso di impugnare la decisione della corte d’Assise.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

CRONACA

Abusi sessuali, 90enne a processo
Avrebbe cercato di estorcere un rapporto sessuale alla badante

NUORO30 aprile 201910:47

– Un pensionato di 90 anni, residente in un centro dell’Ogliastra, nella Sardegna centro orientale, è finito sotto processo con l’accusa di abusi sesSuali nei confronti della sua badante romena. Secondo quanto riferisce La Nuova Sardegna, il nonnino avrebbe più volte cercato di baciare la donna e avrebbe provato inoltre di estorcerle, con minacce, un rapporto sessuale. La donna spaventata si è rivolta ai carabinieri e, a seguito della denuncia, la procura di Lanusei ha aperto un fascicolo.
I fatti risalgono al settembre 2017 e da allora la vicenda giudiziaria è proseguita sino al settembre 2018, quando la Gup Paola Murru ha deciso per il rinvio a giudizio del 90enne per violenza sessuale con l’aggravante delle relazioni domestiche.
Le prime udienze si sono svolte nelle scorse settimane e ora l’8 maggio il tribunale collegiale esaminerà i testimoni.
Figlio boss in Ferrari a prima comunioneIn quartiere Libertà a Bari. Parroco, cose simili le detesto

BARI30 aprile 201911:42

– Sta facendo discutere anche sui social, tra chi approva e chi è contrario, la storia del figlio di un boss barese al momento in carcere, che a 9 anni è stato accompagnato in chiesa a bordo di una fiammante Ferrari cabrio rossa, in occasione della sua prima comunione. L’episodio, che risale a domenica scorsa, è avvenuto ai piedi del sagrato della chiesa Redentore, nel difficile quartiere Libertà di Bari, a pochi metri dalla strada in cui l’anno scorso fu aggredita dalla moglie di un boss la giornalista della Rai Mariagrazia Mazzola.
Sempre domenica scorsa, all’esterno della stessa chiesa, un’altra famiglia legata ai clan locali ha organizzato uno spettacolo di fuochi pirotecnici per festeggiare un’altra comunione. L’arrivo in Ferrari e i fuochi pirotecnici hanno scatenato l’ira del parroco don Antonio D’Angelo: “Mai viste cose simili che detesto e non approvo affatto – ha commentato – non hanno nulla a che vedere con i sacramenti”.
Temperature invernali in AbruzzoStazione meteo registra -16.4 gradi in località Piani di Pezza

L’AQUILA30 aprile 201911:44

– Clima invernale in quasi tutto l’Abruzzo. All’Aquila capoluogo temperatura minima di 4 gradi.
L’associazione meteorologica ‘Aq Caput Frigoris’ ha registrato una temperatura minima di -16.4 gradi in località Piani di Pezza (con stazione meteo a 1450 metri), nel territorio di Rocca di Mezzo (L’Aquila). In funzione, fino a domani, gli impianti sciistici del Centro Turistico del Gran Sasso a Campo Imperatore, località dell’Aquilano interessata ieri da una fitta nevicata; questa mattina, alle 10, a 2200 metri temperatura intorno allo zero, nebbia e vento fino a 30 km orari, ma in giornata sono previste schiarite insieme a modeste nevicate.
Sempre intorno alle 10, in località Fonte Cerreto, base della funivia per raggiungere le piste, e ad Assergi temperature intorno ai 4 gradi. Ieri la neve era tornata anche nella Marsica, intorno a Celano (L’Aquila), e sulla Majella a Pizzoferrato (Chieti), 1.251 metri, e a Pennapiedimonte (Chieti), circa 700 metri.
L’ITALIA FUORI DALLA RECESSIONE, PIL +0,2%

30 aprile 201912:01 é questo lo scarno comunicato diffuso così dalle principali Agenzie.

CRONACA

Attentato Brindisi:una ragazza è mamma
Alla neonata il nome della sedicenne che morì in strage scuola

BARI30 aprile 201912:19

– Una delle ragazze rimaste gravemente ferite nell’attentato davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, è diventata mamma e ha scelto di dare alla sua bimba il nome di Melissa, l’amica sedicenne che morì nell’esplosione.
La piccola Melissa è nata il 24 aprile scorso, a meno di un mese dal settimo anniversario della strage, che ricorrerà il 19 maggio prossimo. La madre della bimba, Azzurra Camarda, che oggi ha 23 anni, si è sposata di recente. Ha mantenuto i contatti con Massimo e Rita Bassi, i genitori della vittima dell’attentato che fu compiuto da Giovanni Vantaggiato ora all’ergastolo.
Massimo e Rita si sono detti felici della scelta. Azzurra era una delle compagne di classe di Melissa e una delle amiche più care. “A poco meno di un mese da una data importante per noi è venuta al mondo Lei” scrive Selena sulla sua pagina facebook.
“Ci riempirà i giorni di gioie immense – prosegue – nel chiamarla per nome ci farà venire un nodo alla gola e ci farà riempire gli occhi di puro amore e felicità”.
Storia Ilenia, lascia cc e diventa suoraLa decisione l’ha presa dopo un viaggio a Medjugorje

CALTANISSETTA30 aprile 201912:23

– Lascia l’Arma dei carabinieri per diventare suora. La decisione l’ha presa dopo un viaggio a Medjugorje, in Bosnia ed Erzegovina, luogo di pellegrinaggio cattolico in seguito a “un’apparente apparizione della Vergine Maria” nel 1981. Adesso si prospetta per lei un nuovo futuro fatto di fede e religione per una giovane originaria del Frusinate, che fino ad oggi ha prestato servizio a Caltanissetta. Ilenia Siciliani, 26 anni, entrerà a far parte delle missionarie della Divina Rivelazione. Partirà da un cammino vocazionale per arrivare, tra due tre anni, alla consacrazione religiosa. Atleta, maratoneta, amante delle due ruote, da sola ha fatto un viaggio per la Sicilia per visitare le chiese più belle. Poi il viaggio a Medjugorie, ad agosto, dove ha incontrato alcune suore con le quali è rimasta in contatto maturando l’idea di entrare nell’ordine. Da allora, Ilenia, è rimasta ferma nella sua posizione.
Confermati arresti Bocci,Duca e ValorosiPer il tribunale del Riesame, pericolo inquinamento delle prove

PERUGIA30 aprile 201912:24

– Il tribunale del Riesame di Perugia ha confermato le misure cautelari degli arresti domiciliari all’ex segretario del Pd umbro Gianpiero Bocci, all’ex dg dell’ospedale di Perugia Emilio Duca e al direttore amministrativo Maurizio Valorosi, indagati nell’ambito dell’inchiesta sui presunti concorsi truccati all’ospedale Santa Maria della Misericordia.
Secondo i giudici, ai quali i tre – ai domiciliari dal 12 aprile scorso – avevano chiesto la revoca della misura cautelare, sussiste il pericolo dell’inquinamento probatorio.
Nei giorni scorsi Bocci, Duca e Valorosi si erano avvalsi della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Valerio D’Andria che aveva rimesso in libertà soltanto l’assessore dimissionario alla sanità Luca Barberini.
Gdf scopre ‘finta povera’ISEE falsa per esenzione retta scolastica, aveva 184 mila euro

FANO (PESARO URBINO)30 aprile 201912:29

– La Guardia di finanza di Fano ha scoperto una ‘finta povera’, una cittadina italiana beneficiaria di prestazioni sociali agevolate indebite: per usufruire dell’esenzione dal pagamento della retta scolastica di una figlia e della riduzione della quota prevista per la refezione scolastica, aveva prodotto una dichiarazione ISEE falsa, omettendo di indicare i redditi percepiti e, soprattutto, le disponibilità finanziarie per oltre 184 mila euro, nonché l’intero patrimonio immobiliare intestato al coniuge. Le Fiamme Gialle l’hanno segnalata all’amministrazione comunale per il recupero di quanto dovuto, cioè le somme non pagate per le prestazioni scolastiche usufruite: 1.059,65 euro. Applicata anche una sanzione amministrativa pari al triplo dell’importo indebitamente non corrisposto.
Uomo con croce su spalle, diretto a Roma’Genny’ in marcia lungo Via Emilia. Ha creato centro ex detenuti

PIACENZA30 aprile 201912:35

– Sta attraversando l’Emilia-Romagna, in questi giorni, un uomo ‘misterioso’ che, a piedi, percorre la via Emilia portando sulle spalle una enorme croce di legno di 40 chili. Si tratta di Gennaro Speria, noto come Genny, un campano trapiantato a Rozzano, nel Milanese che, dopo una vita dissoluta e un po’ di carcere, ha deciso di cambiare rotta. La sua impresa consiste nel giungere entro un mese a Roma, a piedi con la sua croce per essere ricevuto dal Papa e portare il messaggio degli ospiti del centro di accoglienza per ex detenuti ‘Area 51’ che Genny ha creato qualche tempo fa.
Dopo aver attraversato il Po a Piacenza, l’uomo con la croce sta ora puntando dritto verso il Bolognese.: “All’inizio erano tutti menefreghisti, poi mi hanno preso in giro dicendo ‘guarda lo scemo con la croce’. Ma in questi paesini emiliani lungo il tragitto sto trovando tanto affetto da parte della gente. Mi dicono che sto facendo qualcosa di buono perché ne capiscono il significato”.

CRONACA

Sequestrati 600mila euro a farmaceutica
Per l’accusa emesse fatture false per 6 mln

FIRENZE30 aprile 201912:40

– Beni per un valore complessivo di oltre 600 mila euro sono stati sequestrati a 3 amministratori – 2 di nazionalità francese e un italiano – di una società farmaceutica con sede a Reggello (Firenze). Il sequestro, disposto dal gip Antonella Zatini su richiesta del pm Gianni Tei, è stato effettuato per equivalente delle imposte evase dalla società tra il 2012 e il 2017, grazie a fatture false per circa 6 mln.
Secondo quanto spiegato dalla gdf la società, parte di un gruppo tra i principali a livello mondiale con stabilimenti in tutto il mondo, avrebbe qualificato come costi – e quindi abbattendo il reddito e le correlate imposte – quelli documentati da fatture emesse nei suoi confronti dalla società capogruppo stabilizzata in Lussemburgo. Questi costi, tuttavia, si riferivano a prestazioni mai state effettuate, con l’unica finalità di abbattere i redditi imponibili. Per l’accusa, l’emissione delle fatture false avrebbe anche permesso alla società di evadere Iva per 250 mila euro e Irap per 270 mila.

Pm Milano, manifestazione fascistaIndagine aperta anche per manifestazione non autorizzata

MILANO30 aprile 201912:57

– La Procura di Milano ha aperto un’indagine per manifestazione fascista e manifestazione non autorizzata in relazione al corteo per Sergio Ramelli in cui si sono verificati tafferugli. L’inchiesta è coordinata da Alberto Nobili, responsabile dell’antiterrorismo milanese, e dal pm Piero Basilone ed è condotta dalla Digos, che sta ricostruendo i fatti e visionando telecamere per giungere a quante più identificazioni possibili. Nel mirino degli investigatori il gruppo, prevalentemente composto da membri di CasaPound, con Gianluca Iannone in testa, che ha cercato di incamminarsi in mezzo a viale Romagna. Contemporaneamente si sta cercando di individuare almeno una parte del migliaio di persone che hanno fatto il saluto romano al ‘presente’ davanti al murales di Ramelli.
Sorelline picchiate, arrestati genitoriDi tre anni e 6 mesi, botte anche perché piangevano

CASERTA30 aprile 201913:00

– Due sorelline, la più grande di tre anni, la piccola di appena sei mesi, maltrattate, picchiate e lasciate senza cibo e attenzioni. È la grave accusa a carico di due genitori di Bellona, nel Casertano, di 35 e 32 anni, finiti in carcere. Riscontrate anche fratture procurate agli arti della neonata dalla cosiddetta “shaking baby syndrome”, ovvero da un eccessivo e violento scuotimento cui la bimba è stata sottoposta, peraltro – è emerso – solo perché piangeva.
Vaticano: Osservatore Romano traslocheràProgetto sarà completato in un anno.Rita Pinci a mensile ‘donne’

CITTA’ DEL VATICANO30 aprile 201913:03

– “Stiamo cercando di ottimizzare gli spazi, è un progetto che prenderà diversi mesi, da qui all’estate del 2020” e in quest’ambito anche la redazione dell’Osservatore Romano traslocherà dall’interno delle mura leonine, dove si trova da 90 anni, a Palazzo Pio, di fronte a Castel Sant’Angelo, perché “tutta la parte giornalistica” del Vaticano (giornale, radio, web e televisione) avrà sede lì. Lo ha annunciato il Prefetto della Comunicazione vaticana Paolo Ruffini spiegando che è “parte della riforma” dei media.
Intanto l’Osservatore Romano ha comunicato che l’inserto mensile “Donne Chiesa Mondo” uscirà regolarmente nel mese di maggio. Nuova coordinatrice è Rita Pinci, dopo l’uscita polemica di Lucetta Scaraffia.

Italia fuori da recessione, Pil +0,2%Stima flash dell’Istat, su base annua aumento dello 0,1%

30 aprile 201912:08

– Nel primo trimestre dell’anno il Pil italiano (corretto per giorni lavorativi) è cresciuto dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti. L’economia è così uscita dalla recessione tecnica dovuta ai due cali consecutivi del prodotto interno lordo registrati negli ultimi due trimestri del 2018, entrambi chiusi a -0,1%. Secondo i dati della prima stima flash dell’Istat, su base tendenziale, cioè nel confronto con il primo trimestre 2018, la crescita è stata dello 0,1%.
Pesce spada, Corte Ue no ricorso Italia’Le misure adottate sono motivate e proporzionali’

BRUXELLES30 aprile 201911:43

– La Corte di giustizia Ue ha respinto il ricorso dell’Italia contro la decisione che nel 2017 ha fissato quote di pesca per il pesce spada. Secondo l’Italia il regolamento impugnato era troppo limitativo delle possibilità di pesca nel Mediterraneo. Per la Corte invece le misure adottate dal Consiglio Ue hanno solide motivazioni, sono proporzionate e non contrastano con l’interesse dell’Unione di garantire lo sfruttamento e la gestione sostenibili delle risorse biologiche marine.          [print-me title=”STAMPA”]

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.