MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 19 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:00 DI GIOVEDì 28 MAGGIO 2020

ALLE 09:09 DI VENERDì 29 MAGGIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Von der Leyen, rimodelleremo l’economia
Obiettivi sostenibilità, salute e digitale, meno diseguaglianze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Recovery Plan è ispirato a sostenibilità e investimenti in salute e trasformazione digitale. Il tutto volto a ridurre le diseguaglianze. Non stiamo ricostruendo la nostra economia ma la stiamo rimodellando”. Lo ha detto la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen durante il summit di alto livello dell’Onu che punta a sviluppare una risposta globale coordinata per mitigare l’impatto sociale ed economico del coronavirus. “Il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è oggi più cruciale che mai”, ha aggiunto. Parlando in precedenza, il commissario all’economia Paolo Gentiloni aveva spiegato che “Spetta a ciascun Paese stabilire quali sono le priorità, e alla Commissione verificare che siano coerenti con un disegno complessivo”. Poi, rispondendo a una domanda su un possibile taglio delle tasse, ha affermato che “l’Italia farà le sue proposte e le valuteremo, ma è prematuro alzare bandierine su questo o quell’obiettivo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, per l’Italia pronti subito 80 mld
Questi i fondi per il 2020, i 172 mld del Recovery solo nel 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 maggio 2020
18:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La prima linea di difesa, come l’hanno ribattezzata i ministri dell’Eurozona, è già pronta con Mes, Sure e Bei, oltre al Pepp, l’ombrello della Bce. In tutto 80 mld pronti da subito, compresi anche i fondi Mes, sul cui utilizzo la maggioranza è spaccata, mentre i 172 mld del Recovery fund, la fetta maggiore assegnata all’Italia, sarà disponibile solo nel 2021. Cinque dei 55 miliardi che la Commissione vuole mettere a disposizione del nuovo strumento React-Eu potranno già essere disponibili negli ultimi mesi del 2020. A questo punta l’esecutivo Ue con la sua proposta che vuole, da qui al 2022, incanalare parte delle risorse raccolte attraverso il Recovery fund (ribattezzato Next generation Eu) verso i Paesi più colpiti dalla crisi causata dalla pandemia.
Per realizzare tale obiettivo, saranno di fatto estesi di due anni gli attuali programmi del periodo 2014-20, che andranno così a sovrapporsi a quelli nuovi del settennato 2021-27.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: pil primo trimestre crolla del 5% effetto Covid
Oltre 40 mln senza lavoro da inizio pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
17:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il pil Usa nel primo trimestre dell’anno ha fatto registrare un crollo del 5%, superiore alla contrazione del 4,8% registrata nella prima lettura. Sono i primi effetti dell’emergenza sanitaria sui dati macroeconimici della prima potenza mondiale. Le richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana sono aumentate di 2,12 milioni dopo i 2,44 milioni della settimana precedente. Oltre 40 milioni di americani, circa un lavoratore su quattro, hanno perso il lavoro e fatto domanda per avere i sussidi di disoccupazione dall’inizio della pandemia..
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il prequel di Hunger Games ha già venduto 500mila copie
The Ballad of Songbirds and Snakes di Collins subito bestseller
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 maggio 2020
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘The Ballad of Songbirds and Snakes’ di Suzanne Collins è già un bestseller: la pandemia non ha fermato la vendita del libro prequel della serie Hunger Games. In meno di una settimana sono state infatti già vendute 500 mila copie. Un buon inizio per il romanzo che come nel caso degli altri libri che hanno ispirato i film con protagonista Jennifer Lawrence (Katniss Everdeen) diventerà anch’esso un adattamento cinematografico.
‘The Ballad of Songbirds and Snakes’ segue di circa dieci anni ‘Il canto della rivolta’ e la Collins introduce i lettori alla nazione di Panem e al dispotico Presidente Coriolanus Snow, solo che questa volta le vicende non seguono il percorso di Katniss Everdeen per annientare Snow, bensì entrano nella mente dello stesso Snow. I libri della Collins hanno venduto oltre cento milioni di copie in tutto il mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb-Usa-Canada-Australia condannano Cina
Pechino viola suoi impegni internazionali, denunciano i quattro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 maggio 2020
18:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Condanna a quattro di Regno Unito, Usa, Canada e Australia della decisione della Cina di imporre una nuova legge sulla sicurezza a Hong Kong. Questo passo, accusano i ministri degli Esteri dei quattro grandi Paesi anglofoni occidentali in una nota congiunta, rappresenta una violazione “diretta degli obblighi internazionali” di Pechino previsti dalla dichiarazione congiunta sino-britannica firmata al tempo della restituzione della colonia e “registrata dall’Onu”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Madrid si prepara a nuova ondata virale
Stock di mascherine per 45 giorni e costruzione nuovo ospedale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Comunità di Madrid, la regione amministrativa che comprende la capitale spagnola, è considerata l’epicentro della pandemia da coronaviris in Spagna e, pur essendo da lunedì entrata nella ‘fase 1’ del piano di riaperture disposto dal governo cejntrale, si prepara anche per una possibile nuova ondata dell’epidemia. Lo ha confermato Isabel Díaz Ayuso che guida il governo regionale: “Stiamo ultimando l’ubicazione e la costruzione di un nuovo ospedale di emergenza che sostituisca quello di Ifema (il centro fiere e congressi di Madrid diventato ospedale covid ndr) – ha detto, riferisce El Pais. – Abbiamo già 1.200 tonnellate di materiale e abbiamo in stock mascherine per 45 giorni in caso di una nuova ondata”, ha aggiunto, assicurando inoltre che “sono in fase di rinnovo i contratti di tutto il personale sanitario , di 10mila nuovi contratti 9.934 stanno già lavorando”. Dall’8 marzo a Madrid sono morte 15 mila persone con coronavirus o sintomi simili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Proteste antigovernative a Beirut
Attivisti hanno cercato di fermare nuova sessione parlamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gruppi di attivisti e manifestanti anti-governativi si sono radunati oggi nel centro di Beirut in occasione di una nuova seduta del parlamento, nel contesto delle proteste anti-governative in corso da ottobre scorso. Il parlamento libanese si era riunito lo scorso aprile, in una sede provvisoria alla periferia di Beirut per via delle misure anti-Covid-19, e anche allora vi erano state contestazioni. Il raduno odierno è avvenuto lungo la strada tangenziale che collega il centro di Beirut con la parte occidentale della città. L’obiettivo era quello di tentare di impedire il flusso di convogli di auto di deputati diretti al palazzo dove si tiene la seduta del parlamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mes: Sassoli, nessuna imposizione da Ue
Se Italia non ne avrà bisogno tali risorse le useranno altri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 maggio 2020
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La cosa interessante di questa stagione è che l’Europa non impone niente a nessuno”, ma “mette a disposizione di tutti degli strumenti che possono essere usati, in parte se c’è necessita, ma che possono anche non essere usati”. Così il presidente del Parlamento europeo David Sassoli sul piano di rilancio europeo.
“La linea sanitaria del Mes offre dei prestiti praticamente a tasso zero se ci sono progetti che devono essere finanziati per la sanità pubblica”, aggiunge Sassoli precisando che tali fondi potrebbero andare “per la ricerca, per l’acquisizione di apparecchiature, per la dotazione di strutture di base”.
Tuttavia, conclude, “se l’Italia non ne avrà bisogno probabilmente queste risorse verranno utilizzate da altri”. VAI ALLA CRONACA VAI ALLA POLITICA VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Zuckerberg, social non arbitri verità
Il patron di Facebook contro Twitter dopo il caso Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
19:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook contro Twitter. Il patron di Fb Mark Zuckerberg ha criticato la piattaforma rivale per aver ‘corretto’ due tweet di Donald Trump. “Credo fortemente che Facebook non debba essere l’arbitro della verità di tutto ciò che la gente dice online”, ha detto in un’intervista a Fox che sarà diffusa integralmente oggi. “In generale le società private, specialmente queste piattaforme, probabilmente non dovrebbero essere nella posizione di farlo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Croazia apre a turisti ma non all’Italia
Possono entrare i cittadini di 10 Paesi Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
18:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Croazia ha riaperto le frontiere senza restrizioni ai cittadini di 10 Paesi Ue nel tentativo di far ripartire l’industria turistica crollata per la pandemia da coronavirus. Ma non agli italiani. La misura si applica a dieci Paesi che hanno avuto risultati positivi nel contenimento del coronavirus e includono Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia, ha spiegato il premier Andrej Plenkovic sottolineando che il “divieto temporaneo all’attraversamento delle frontiere” è stato abolito “per il turismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per Johnson il caso Cummings ‘è chiuso’
Lo afferma Downing Street dopo la nota della Durham Police
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 maggio 2020
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson considera le accuse di violazione del lockdown sul coronavirus al suo consigliere Dominic Cummings “un caso chiuso”. Lo sottolinea Downing Street a margine della dichiarazione con cui la Durham Police ha escluso l’apertura di ulteriori indagini, pure ipotizzando “una infrazione minore” delle regole su uno degli aspetti della vicenda. “Il primo ministro – ha detto oggi un suo portavoce – ritiene che il signor Cummings abbia agito ragionevolmente e legalmente date le circostanze. E considera il caso chiuso”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, Valle Giordano resta enclave
Premier, no alla cittadinanza a palestinesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ai palestinesi della Valle del Giordano – una volta che Israele estenderà la propria sovranità su quella parte della Cisgiordania – non sarà concessa la cittadinanza israeliana. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu in un’intervista al quotidiano ‘Israel Ha-Yom’.
“Resteranno un’enclave palestinese” ha spiegato aggiungendo che Gerico – la maggiore città palestinese della zona – “non sarà annessa”. “Ci saranno una o due enclave. Non c’è bisogno di imporre la sovranità su di essi, resteranno cittadini palestinesi se vogliono. Ma ci sarà un controllo di sicurezza su di loro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, scuole riaperte il 2 giugno
Lo annuncia il premier Edouard Philippe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 maggio 2020
19:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Francia “tutte le scuole e l’istruzione secondaria verranno riaperte a partire” dall’inizio della fase 2 della lotta al coronavirus, vale a dire il 2 giugno prossimo: è quanto afferma il ministro dell’Istruzione, Jean-Michel Blanquer.
La riapertura, ha successivamente spiegato il ministro dell’Educazione sarà graduale dal 2 giugno, così come è stato finora per “oltre il 90% dei comuni francesi che hanno riaperto le loro scuole”. Le scuole elementari potranno essere aperte su tutto il territorio, le medie – che in parte hanno riaperto per quanto riguarda i primi 2 anni – riapriranno anche per quanto riguarda le classi di 3/o e 4/o anno nei dipartimenti di colore ‘verde’. Per quelli ‘arancione’, come Parigi e banlieue, le scuole medie apriranno ancora prioritariamente per le prime due classi, poi per le ultime due “se le condizioni materiali lo consentiranno”. Infine, per i licei la priorità, ha detto Blanquer, è “riaprire quelli tecnici e professionali” che sono quelli “dove c’è stato un più alto tasso di abbandono” durante l’insegnamento a distanza. Nelle zone in verde, tutti i licei possono riaprire ma con “flessibilità, secondo quanto decideranno presidi e autorità locali”. A Parigi e Ile-de-France apriranno solo le ultime classi degli istituti tecnici e professionali, mentre per i licei classici e scientifici gli studenti saranno accolti “per incontri a piccoli gruppi”. L’orale della maturità non ci sarà, ha confermato Blanquer, e sarà sostituito dal voto complessivo sull’andamento degli ultimi mesi.
Dal 2 giugno, inizio della seconda fase della riapertura, riaprono in tutta la Francia bar e ristoranti. A Parigi e nella regione Ile-de-France, unica zona che resta ‘arancione’ mentre il resto del paese è ‘verde’, riaprono con la condizione che i tavoli siano all’esterno dei locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“All’interno dell’Europa l’epidemia sta rallentando” e se la situazione non peggiorerà nuovamente, la Francia “è favorevole alla riapertura delle frontiere interne europee dal 15 giugno”, senza quarantena: è quanto affermato dal premier francese, Edouard Philippe. Parigi intende anche revocare il limite di 100 km per gli spostamenti interni dall’inizio della fase 2, il 2 giugno prossimo.
I dipartimenti dell’Ile-de-France, della Guyana e di Mayotte (questi ultimi dipartimenti d’oltremare) sono gli unici a passare da “rosso” a “arancione”, dalla categoria di maggior allerta a quella di vigilanza media. Il resto della Francia è tutta “verde”. Lo ha annunciato il primo ministro, Edouard Philippe. La permanenza del colore “arancione” è dovuta al fatto che in questi territori – Parigi e tutta la sua banlieue – “il virus circola un po’ più che altrove”. La conseguenza è che la seconda fase di riapertura sarà “un po’ più prudente che nel resto del territorio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona, protesta operai Nissan
Bruciati pneumatici,blocchi stradali. Perdita 3.000 posti lavoro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di pneumatici date alle fiamme, dai quali si levano colonne dense di fumo nero, blocchi stradali, rabbia: così hanno reagito stamani gli operai dello stabilimento della Nissan a Barcellona quando si è saputo che l’impianto sarà chiuso, con la perdita di 3.000 posti di lavoro.
Una doccia fredda, improvvisa, ricordano i media, dopo che il premier spagnolo, Pedro Sanchez, da Davos, prima della pandemia, aveva rassicurato che nessuno alla Nissan avrebbe perso il lavoro. Ma passata l’ondata del coronavirus, che ha duramente colpito l’industria automobilistica, il colosso giapponese ha denunciato perdite per 6,2 miliardi di dollari.
La chiusura della fabbrica di Barcellona, secondo un calcolo del governo spagnolo, potrebbe causare, oltre ai 3.000 licenziamenti, anche 25.000 posti nell’indotto.
L’industria dell’auto costituisce il 10% del Pil della Spagna, secondo produttore in Europa dopo la Germania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ft, mortalità in Gb è record mondiale
Stando ai dati disponibili, in rapporto a 18 altri Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 maggio 2020
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ da record mondiale assoluto l’eccesso di mortalità fatto segnare dal Regno Unito durante la pandemia rispetto alla media dello stesso periodo degli anni precedenti. Almeno stando ai dati ufficiali disponibili e a una comparazione tracciata dal Financial Times con altri 18 Paesi.
Secondo gli aggiornamenti quotidiani del governo di Boris Johnson, i più uniformi con quelli degli altri Paesi occidentali, l’isola conta al momento quasi 37.500 morti per Covid-19 accertati con il tampone: seconda al mondo e prima in Europa in cifra assoluta; dietro Belgio, Spagna e testa a testa con l’Italia in rapporto alla popolazione. Il differenziale generale dei decessi censito dall’Ons, equivalente britannico dell’Istat, ha toccato tuttavia al 15 maggio quota 60.000, nota il giornale della City, sebbene con il Covid-19 indicato come causa certa o probabile in non più del 76% dei casi (46.000 circa).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: 5 mld persi per blocco greggio
Il danno dei 4 mesi di stop all’export imposto da Haftar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
28 maggio 2020
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina ai cinque miliardi di dollari la perdita economica della Libia stimata dalla Compagnia petrolifera libica Noc in seguito alle chiusure di oleodotti e terminal imposte più di quattro mesi fa dal generale Khalifa Haftar nella sua ormai quasi naufragata campagna per la conquista di Tripoli.
La stima di 4,94 miliardi di dollari di perdite accumulatesi dal 19 gennaio è stata pubblicata la notte scorsa sulla pagina Facebook della Noc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco Minneapolis, appello alla calma
Si temono nuovi disordini. ‘Serve guardia nazionale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 maggio 2020
19:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti devono agire per fermare gli “omicidi” di afroamericani da parte della polizia. E’ quanto ha chiesto l’Alto Commissario dell’Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, dopo l’uccisione del 46enne George Floyd a Minneapolis.
Intanto il sindaco di Minneapolis Jacob Frey ha chiesto l’intervento della Guardia Nazionale alla luce degli scontri avvenuti dopo la morte di George Floyd e nel timore che possano esplodere nuovi disordini ancor più violenti Frey non si è detto contrario alle manifestazioni, tuttavia si è detto preoccupato per la sicurezza dei suoi cittadini.
“Imploro la nostra città – ha detto – imploro la nostra comunità, imploro ognuno di noi a mantenere la calma e la pace.
Onoriamo la memoria di George Floyd”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Croazia riapre le frontiere a dieci Paesi, non c’è l’Italia
Misura decisa per favorire il turismo, ma solo per gli Stati che hanno avuto buoni risultati nel contenimento del virus. Porte chiuse anche da Austria e Svizzera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Croazia ha riaperto le frontiere senza restrizioni ai cittadini di 10 Paesi dell’Ue nel tentativo di far ripartire l’industria turistica crollata per la pandemia. Ma non agli italiani. La misura si applica infatti solo ad alcuni Stati giudicati con risultati positivi nel contenimento del coronavirus, ovvero Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia.
Con 4,2 milioni di abitanti, la Croazia ha avuto circa 2mila casi di Covid-19 e un centinaio di morti. Quando il Paese ha iniziato ad allentare il lockdown all’inizio di maggio, ha aperto le frontiere per viaggi d’affari o per chi possedeva un immobile o una barca. Da oggi i cittadini dei suddetti Paesi non devono fornire alcuna giustificazione per l’ingresso in Croazia.
Anche l’Austria e la Svizzera, intanto, hanno escluso per il momento l’Italia dal gruppo di Paesi ai quali riapriranno dopo la fine del lockdown in Europa. Se per Vienna alcune regioni italiane sono “ancora un focolaio” del coronavirus, per Berna la riapertura dei confini meridionali (che includono Piemonte e Lombardia) il 3 giugno, quando l’Italia riaprirà la sua frontiera con la Confederazione elvetica in modo unilaterale, è prematura e i viaggi, se pure possibili ai cittadini svizzeri, resteranno sconsigliati.
La Svizzera rispetta la “decisione sovrana” dell’Italia di riaprire i confini il 3 giugno, ma “noi non riapriremo”, ha annunciato la ministra degli Interni Karin Keller-Sutter spiegando di aver informato l’omologa Luciana Lamorgese, con la quale resterà in contatto “per coordinare i prossimi passi”. “Propendiamo, come gli altri Paesi limitrofi, per un’apertura coordinata”, ha chiarito la ministra. A questo punto la riapertura della frontiera svizzera potrebbe slittare fino al 6 luglio, quando sarà ristabilita del tutto la libertà di circolazione nell’area Schengen. Nel frattempo, resta consentito l’accesso agli oltre 70mila lavoratori transfrontalieri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu a Usa, fermare omicidi afroamericani
Appello della Bachelet dopo l’uccisione di George Floyd
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 maggio 2020
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti devono agire per fermare gli “omicidi” di afroamericani da parte della polizia.
E’ quanto ha chiesto l’Alto Commissario dell’Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, dopo l’uccisione del 46enne George Floyd a Minneapolis.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Virus, rischio povertà 86 mln di bimbi
Seconndo uno studio di Unicef e Save the Children
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo un nuovo studio lanciato oggi da Save the Children e UNICEF, le ricadute economiche della pandemia di COVID-19 potrebbero causare un aumento del numero di bambini in condizioni di povertà familiare, fino a 86 milioni in più entro la fine del 2020, ovvero un incremento del 15%.
Lo studio sottolinea che, senza azioni immediate per proteggere le famiglie dalle difficoltà finanziarie causate dalla pandemia, il numero totale di bambini che vivono sotto la soglia di povertà nazionale nei paesi a basso e medio reddito potrebbe raggiungere i 672 milioni entro la fine dell’anno.
Circa 2 su 3 di questi bambini vivono in Africa subsahariana e Asia meridionale.
I Paesi in Europa e in Asia centrale potrebbero assistere all’aumento più significativo, fino al 44% nella regione.
L’America Latina e i Caraibi potrebbero vedere un aumento del 22%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump a famiglie vittime,Dio sia con voi
‘100 mila morti una tappa molto triste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
20:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dio sia con voi!”: così Donald Trump, nelle ore in cui le vittime del coronavirus in Usa hanno superato quota 100 mila, si rivolge alle famiglie americane che hanno perso i loro cari. “Abbiamo raggiunto una tappa molto triste – ha twittato il presidente – e voglio estendere a tutte le famiglie e agli amici di chi è morto la mia sincera compassione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In piazza a Pristina per nuove elezioni
Raduno a sostegno premier sfiduciato Kurti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
20:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PRISTINA
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre duemila persone hanno manifestato oggi nel centro di Pristina per chiedere nuove elezioni e a sostegno del premier sfiduciato Albin Kurti. Il raduno, sotto la pioggia, si è svolto nel rispetto delle misure di prevenzione contro il contagio da coronavirus, con i dimostranti a distanza di sicurezza l’uno dall’altro. “Elezioni sì, ladri no”, “Albin, Albin” hanno scandito i manifestanti, ai quali si è rivolto per un saluto il premier Kurti dal balcone del governo. La manifestazione si è svolta alla vigilia del verdetto col quale domani la Corte costituzionale si pronuncerà sulla legittimità del decreto col quale il presidente Hashim Thaci nelle scorse settimane ha affidato a Abdullah Hoti l’incarico di formare un nuovo governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zuckerberg a Trump, sbagliato censurare
Il patron di Facebook alla Fox, ‘non è la giusta reazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
21:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Devo ancora capire cosa intenda fare l’amministrazione, ma in generale penso che la scelta di un governo di censurare una piattaforma perchè è preoccupato della sua censura non sia la giusta reazione”: lo ha detto il patron di Facebook Mark Zuckerberg commentando alla Fox il preannunciato ordine esecutivo di Donald Trump sui social.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, 66 morti nelle ultime 24 ore
Continua a scendere la pressione dei malati sugli ospedali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 maggio 2020
21:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di 28.662 il totale dei decessi in Francia per Covid-19 dall’inizio dell’epidemia, secondo quanto riferito dalla Direzione generale della Sanità. Da ieri, le vittime sono state 66 ma l’aggiornamento delle cifre dalle case di riposo e dagli istituti per disabili arriverà domani.
Continua a scendere anche la pressione sugli ospedali, con il numero dei malati in rianimazione che è sceso di ulteriori 72 unità rispetto a ieri, ad un totale di 1.429. I ricoverati per Covid negli ospedali sono 15.208, quasi 2.300 in meno rispetto a una settimana fa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Domani conferenza stampa Trump su Cina
Borsa di New York gira in negativo dopo l’annuncio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
22:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha annunciato che terrà domani, venerdì, una conferenza stampa sulla Cina.
L’annuncio di Trump dopo che il Congresso nazionale del popolo ha approvato la stretta su Hong Kong, che rischia così di veder diminuita la sua autonomia da Pechino. Una mossa che rischia di provocare anche un’escalation delle tensioni già esistenti tra Cina e Stati Uniti. Dopo l’annuncio, Wall Street brucia i guadagni che aveva ottenuto in giornata. Quando manca meno di mezz’ora alla chiusura della giornata di contrattazioni il Dow Jones perde lo 0,20% e l’indice S&P500 lo 0,02%. Il Nasdaq guadagna lo 0,12%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cancellata la maratona di Boston
Prima volta in 124 anni. Incerto destino di quella di New York
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 maggio 2020
23:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salta definitivamente la maratona di Boston. E’ la prima volta nei 124 anni di storia della corsa, che si tiene ogni anno il terzo lunedì del mese di aprile. A causa della pandemia la maratona era stata rinviata al 14 settembre ma, alla luce degli sviluppi, il sindaco Marty Walsh ha deciso che non sarebbe stato sicuro farla svolgere.
La maratona contribuisce annualmente all’economia di Boston per oltre 200 milioni di dollari. Vi partecipano circa 30 mila persone. Intanto resta incerto il destino della maratona di New York. La corsa resta programmata per il primo novembre, ma gli organizzatori hanno già cancellato tutti gli eventi fino al 15 agosto. Qualsiasi decisione sarà presa entro quella data.
Quest’anno la maratona di New York, definita la corsa più bella al mondo, festeggia la sua 50/a edizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cpi, Gbagbo può lasciare il Belgio
Ex presidente ivoriano è stato assolto per le violenze del 2010
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AJA
28 maggio 2020
23:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte penale internazionale ha deciso che l’ex presidente della Costa d’Avorio, Laurent Gbagbo, può lasciare il Belgio, che gli è stato assegnato come residenza dopo essere stato assolto nel gennaio del 2019 dalle accuse di crimini contro l’umanità nel 2010. La Corte ha stabilito che qualsiasi Paese nel quale l’ex presidente vorrà recarsi dovrà prima accettare di riceverlo sul suo territorio. La richiesta di Gbagbo di libertà senza condizioni è, invece, stata respinta.
A gennaio dell’anno scorso l’ex leader era stato assolto per mancanza di prove per le violenze avvenute nel 2010, che si conclusero con 3.000 morti e 500.000 sfollati, seguite al suo rifiuto di accettare la sconfitta nelle contestate elezioni di quell’anno, vinte dal suo rivale e attuale presidente del Paese, Alassane Ouattara. Gbagbo era stato catturato nel 2011 da forze appoggiate dall’Onu e dalla Francia nel bunker del palazzo presidenziale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, scioccante video Minneapolis
‘Ma i disordini devono finire’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
23:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Uno spettacolo scioccante”: così Donald Trump ha definito il video in cui George Floyd viene soffocato da un poliziotto fino alla morte. Il presidente americano ha poi lanciato un appello perchè finiscano i disordini di Minneapolis.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump ha firmato ordine su social media: ‘Twitter fa attivismo politico’
Non avranno più l’immunità legale per i contenuti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 maggio 2020
23:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La scure di Donald Trump si abbatte sui social con un ordine esecutivo che punta a ridurre la loro immunità legale esponendoli al rischio di cause, dopo che Twitter ha ‘corretto’ per la prima volta due cinquettii del tycoon che equiparavano il voto per corrispondenza ai brogli.
Twitter fa “attivismo poltico”, ha attaccato in serata poco dopo che la Casa Bianca aveva reso noto che il presidente ha firmato l’ordine esecutivo.
La mossa sarà sicuramente sfidata nei tribunali da giganti come Twitter, Facebook, Youtube e Google, che continuano a subire perdite a Wall Street.
La posta in gioco è altissima e riguarda gli argini alla disinformazione, la prerogativa di accertare i fatti in un’epoca dove il potere usa sempre di più le piattaforme social per comunicare direttamente con l’opinione pubblica. A partire da Trump che, forte dei suoi oltre 80 milioni di follower, brandisce Twitter come arma politico-propagandistica a 360 gradi, seminando anche teorie cospirative e oltre 16 mila affermazioni false o fuorvianti da quando è in carica, secondo un resoconto dei media. La battaglia, ennesimo test sui confini dei poteri della Casa Bianca, vede Twitter e Facebook su fronti opposti, con i loro leader che litigano indebolendo la risposta di Big Tech.
“Abbiamo una politica differente da Twitter su questo, credo fortemente che Facebook non debba essere l’arbitro della verità di tutto ciò che la gente dice online”, ha detto l’ad Mark Zuckerberg in un’intervista a Fox.
“In generale le società private, specialmente queste piattaforme, probabilmente non dovrebbero essere nella posizione di farlo”. “Segnalare le informazioni errate non ci rende un ‘arbitro della verità'”, gli ha risposto il numero uno di Twitter Jack Dorsey. “Continueremo a segnalare informazioni errate o contestate sulle elezioni a livello globale”, ha aggiunto, spiegando che i tweet di Trump “potrebbero indurre le persone a pensare erroneamente che non è necessario registrarsi per ottenere una scheda elettorale”.
“La nostra intenzione è collegare i punti di dichiarazione contrastanti e mostrare le varie informazioni in una disputa in modo che la gente possa giudicare da sola”, ha proseguito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile, record di contagi a San Paolo
Oltre 6 mila in 24 ore, con 268 casi mortali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
29 maggio 2020
00:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Stato brasiliano di San Paolo ha fatto registrare il record di 6.382 contagi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, facendo salire il totale a 95.865. Lo rivela la segreteria statale per la Salute. Il record di contagi nello Stato, epicentro dell’epidemia in Brasile, avviene all’indomani dell’annuncio del governatore di rendere flessibile la quarantena in alcune regioni. I decessi nelle ultime 24 ore a San Paolo sono stati 268, per un totale di 6.980.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Clima, Cop26 si terrà a fine 2021
Si sarebbe dovuta svolgere a Glasgow a novembre di quest’anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
00:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà alla fine del 2021 la COP26, appuntamento cruciale per la lotta contro il cambiamento climatico che si sarebbe dovuto svolgere a novembre di quest’anno a Glasgow, in partnership con l’Italia. Rinviata all’anno prossimo per l’emergenza coronavirus, si era pensato in un primo tempo che si potesse tenere nei primi tre mesi del 2021 ma la Gran Bretagna ha spinto per un rinvio più lungo. La decisione finale è stata presa dai rappresentanti dell’Ufficio COP dell’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), con i partner britannici e italiani.
Circa 30.000 persone, tra le quali 200 capi di Stato e di governo, avrebbero dovuto partecipare al vertice dell’Onu che sarebbe durato per 11 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong, oggi consiglio sicurezza Onu
Secondo fonti diplomatiche in videoconferenza e a porte chiuse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 maggio 2020
00:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata convocata per oggi, venerdì, secondo fonti diplomatiche, una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla controversa legge sulla sicurezza che la Cina intende imporre a Hong Kong. Una richiesta in questo senso era stata avanzata dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. L’argomento – a quanto si è appreso – verrà discusso durante una videoconferenza informale e a porte chiuse, con modalità tali da consentire a qualsiasi membro di intervenire, e a cui la Cina, in linea di principio, non può opporsi. Ieri Pechino si era opposta a una riunione formale del Consiglio di sicurezza voluta con urgenza da Washington sullo stesso argomento, affermando che Hong Kong era un “affare interno” della Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, terza serata di proteste
Massima allerta, in campo anche la Guardia Nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 maggio 2020
03:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terza serata di proteste a Minneapolis, dove da giorni è esplosa la rabbia per la morte dell’afroamericano George Floyd durante il suo arresto da parte della polizia. In campo è scesa anche la Guardia Nazionale per evitare il ripetersi di scontri, saccheggi ed atti di vandalismo e violenza. Centinaia di persine si sono ritrovate ancora una volta soprattutto davanti al distretto di polizia a cui appartenevano gli agenti coinvolti e davanti l’abitazione di uno di loro, quello che premendo sul collo di Floyd col ginocchio ha finito per soffocarlo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record contagi, allarme in California
Negli Usa altri 1.297 morti, in Brasile 1.156
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
04:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scatta di nuovo l’allarme in California dove si è registrato il più alto numero giornaliero di nuovi casi di contagio, ben 2.617 in 24 ore. Il precedente picco era stato quello del 5 maggio con 2.603 casi. In totale nello Stato sono oltre 101.000, 3.973 le vittime. Negli Stati Uniti sono 1.297 le vittime registrate nelle ultime 24 ore. Il bilancio sale a 101.573 morti dall’esplosione della pandemia. In Brasile le vittime delle ultime 24 ore sono 1.156. Sono 878.000 i contagiati in tutta l’America Latina, 46.600 i morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, incendiato il commissariato
Polizia abbandona edificio e respinge assalto ad un mall
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 maggio 2020
06:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terza notte di disordini a Minneapolis. Un incendio è esploso all’esterno del commissariato degli ex agenti coinvolti nella morte di George Floyd e l’edificio, assediato dai manifestanti, è stato abbandonato. Un corteo ha marciato verso il centro della città chiedendo giustizia e scandendo slogan contro la polizia e Donald Trump.
Non distante dal luogo in cui Floyd è stato soffocato, un gruppo di facinorosi ha tentato di assaltare un mall ma è stato respinto dai gas lacrimogeni della polizia. I media locali riportano come i manifestanti sono riusciti ad entrare nel commissariato frantumando i vetri delle finestre, vandalizzando gli uffici e dando alle fiamme parte dell’edificio. Quest’ultimo è stato evacuato per sicurezza, dopo che gli agenti hanno esploso alcuni proiettili di gomma contro i dimostranti. Altri edifici della zona sono stati vandalizzati appiccando dei fuochi.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.