CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 36 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:06 DI GIOVEDì 28 MAGGIO 2020

ALLE 19:46 DI SABATO 30 MAGGIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fedriga, no ad app Immuni
Ai cittadini competerà l’onere di chiamare il medico di base
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
28 maggio 2020
19:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha ritirato la disponibilità alla sperimentazione dell’app Immuni e ha scritto una lettera da inviare alla Conferenza delle Regioni contenente le motivazioni della scelta. “A quanto si apprende – spiega Fedriga – Immuni prevederà non la ricostruzione della catena di contatti dei soggetti risultati positivi, come peraltro richiesto dalla Regione al fine di integrare in modo omogeneo il lavoro oggi svolto manualmente, bensì l’invio di un sms ai cittadini entrati a contatto con un contagiato.” Secondo Fedriga, “ciò significa che si passerà da una gestione affidata ai Servizi sanitari a un’azione diretta (e priva del supporto di professionisti) dei cittadini, a cui competerà l’onere di chiamare il medico di base: una soluzione poco avveduta che rischia di ingenerare panico o, nel caso in cui il cittadino decidesse di non rivolgersi al medico curante, di vanificare l’efficacia dell’app”, conclude il Governatore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: aumentano contagi, calano vittime
Quattro regioni senza nuovi casi. Cala il numero delle vittime
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono ancora i nuovi positivi in Italia, sono ora 231.732 i contagiati totali, 593 più di ieri, quando se ne erano registrato 584. Lo rende noto la Protezione Civile. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 382 in più (ieri 384) pari al 64,4% dell’aumento odierno in Italia. Sono quattro le regioni a zero contagi: Umbria, Sardegna, Calabria e Basilicata. Scendo il numero delle vittime che sono 70 nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 117 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 20, mentre ieri erano state 58. I morti a livello nazionale salgono così a 33.142. Sono saliti a 150.604 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, con un incremento di 3.503 rispetto a ieri, quando l’aumento era stato di 2.443. Migliora anche il dato dei ricoverati in terapia intensiva, che oggi sono 489, 16 meno di ieri, e scendono per la prima volta sotto quota 500, mai così pochi dal 6 marzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
DUE LE POSSIBILI DATE PER LA RIPARTENZA DEL CAMPIONATO DI CALCIO: IL 13 O IL 20 GIUGNO. SPADAFORA DA CONTE
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALCIO, LA SERIE A RIPARTE IL 20 GIUGNO
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bimbo precipitato: pm, maestre e bidella causarono la morte
Chiusa l’indagine per tre donne accusate di omicidio colposo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 maggio 2020
21:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Hanno cagionato la morte del bambino” “per colpa consistita in negligenza, imprudenza, imperizia e inosservanza delle norme” le due maestre e la bidella accusate di omicidio colposo in relazione al caso del bimbo di quasi 6 anni che lo scorso 18 ottobre è precipitato nella tromba delle scale della scuola Pirelli, a Milano. Il piccolo salì su una sedia girevole con rotelle, precipitò per circa 10 metri e morì il 22 ottobre in ospedale. Lo si legge nell’avviso di conclusione indagini firmato dal pm Maria Letizia Mocciaro.
Come viene ricostruito nell’atto, intorno alle 9.30 dello scorso 18 ottobre il piccolo “chiedeva alle insegnanti presenti di potersi recare ai servizi; le insegnanti, nonostante l’assenza della collaboratrice scolastica assegnata al piano (circostanza che non verificavano) e senza accompagnarlo (nonostante fossero in due in classe) gli consentivano di uscire”.
Così, si legge ancora nell’atto notificato questo pomeriggio alle tre donne indagate, “si recava da solo ai servizi e nel fare rientro verso la classe (…) si avvicinava al pianerottolo della tromba delle scale dove trovava una sedia girevole con rotelle (abbandonata e incustodita) si arrampicava su detta sedia presumibilmente incuriosito dal vociare” dei bambini di una classe che al piano di sotto usciva per andare in palestra.
Dopo di che, “dalla sedia si sporgeva, perdeva l’equilibrio e cadeva nel vuoto (dalla sommità del parapetto al punto di caduta è stata misurata un’altezza di circa 13,50 metri), procurandosi gravissime lesioni che ne causavano il decesso qualche giorno dopo in ospedale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Come si legge nell’avviso, in particolare la maestra di italiano e la docente di sostegno sono accusate di avere “omesso la dovuta vigilanza sul bambino” avendogli consentito di “recarsi ai servizi igienici fuori dall’orario programmato” e violando così il regolamento dell’Istituto e la direttiva della scuola avente ad oggetto la vigilanza sugli alunni.
La collaboratrice scolastica invece è accusata di “non avere prestato servizio nella zona di competenza secondo la mansione assegnatale”, di “non avere vigilato sulla sicurezza ed incolumità dell’alunno (…) in particolare nello spostamento per recarsi ai servizi, per avere utilizzato il telefono cellulare per scopi personali durante il tempo in cui avrebbe dovuto effettuare la sorveglianza al piano”. Inoltre quest’ultima non avrebbe “sorvegliato il corridoio a lei affidato, non collocandosi nella postazione prevista dal piano delle attività del personale Ata”, ovvero in un gabbiotto da cui avrebbe potuto vedere il piccolo, non avrebbe “controllato il tempo di permanenza ai servizi del bambino” e non lo avrebbe “riaccompagnato in classe”.
Inoltre, avrebbe “lasciato incustodita una sedia girevole tipo ufficio in prossimità delle scale, determinando il pericolo che poi si è concretizzato, anziché riporla all’interno del gabbiotto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono le nozze, Campania e Puglia prime per i ‘sì’
Riti civili a Bari e Napoli, festa in due giorni se troppi ospiti
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 maggio 2020
15:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il fatidico “sì” frenato dal covid19 ora riparte. In prima linea sui matrimoni ci sono Campania e Puglia, le due Regioni in cui la tradizione della celebrazione e della festa continua in maniera più forte e in cui c’è un indotto economico enorme. In Campania, ad esempio, Assocastelli stima un movimento di denaro di due miliardi l’anno tra location, catering, fotografi, regali, bomboniere, estetiste, parrucchieri e stilisti. Un comparto in cui lavorano migliaia di persone rimaste a lungo ferme. Da qualche giorno sono ripartiti i riti civili a Napoli, nelle sale delle Municipalità, mentre a Bari riprendono da domani rispettando le linee guida per la celebrazione emesse dal Comune: i matrimoni civili potranno svolgersi nella sala matrimoni in corso Vittorio Veneto e in altre sale cittadine per chi non vuole rimandare l’unione all’autunno o alla primavera 2021.
Le regole pugliesi prevedono ospiti, testimoni e fotografi con la mascherina, mentre gli sposi possono farne a meno durante la cerimonia, tenendosi a due metri di stanza dal celebrante e dopo essere stati tutti sottoposti a misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani. Dovranno essere inoltre riorganizzati gli spazi per assicurare il mantenimento della distanza tra i partecipanti garantendo nella disposizione dei posti a sedere, il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e mezzo e se la distanza dal celebrante non potrà essere assicurata, la postazione dedicata al rito potrà essere dotata di divisori in plexiglass. L’amore al tempo del covid19 funziona così, ma la ripartenza è giudicata lenta e gli operatori fanno pressione sulle istituzioni. Ieri il governatore campano Vincenzo De Luca ha tenuto una riunione con i rappresentanti del settore wedding assicurando che lavorerà per arrivare a una ripresa, con le necessarie prescrizioni, nella prossima metà del mese di giugno.
“Serve subito un protocollo – avverte però Stefano Sgueglia, leader di Assocastelli, l’associazione delle dimore storiche ma anche alberghi dediti alle nozze – il 15 giugno è tardi, per organizzare un matrimonio ci vuole almeno un mese. Noi siamo già pronti con il distanziamento dei tavoli e possiamo dividere in due giorni i matrimoni affollati: se hai 200 ospiti farai un giorno la cerimonia con 100 parenti e il giorno dopo con 100 amici”.
Gli organizzatori di matrimoni chiedono anche alle autorità religiose di autorizzare le nozze in chiesa di domenica, per smaltire l’arretrato. La Conferenza episcopale campana, intanto, ha dato oggi il via libera a matrimoni e battesimi in chiesa, con un numero limitato di partecipanti, ma ancora nessuno ha detto “sì” davanti al sacerdote dopo il covid19.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Confische a uomo vicino a clan Casalesi
Per 22 mln, tra auto, tir, terreni, conti correnti e società
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
09:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Corte di Appello di Roma ha confermato la confisca dei beni per 22 milioni di euro a un’imprenditore Vincenzo Zangrillo, ritenuto vicino al clan dei casalesi. Nel marzo 2018, il Tribunale di Latina, accogliendo la proposta della Dia, aveva già confiscato il suo patrimonio a Latina, Frosinone, Napoli e Isernia, e provveduto a sottoporlo anche alla misura della sorveglianza speciale per 3 anni. Le indagini della Dia hanno dimostrato il nesso tra l’espansione del suo patrimonio e le attività illecite da lui commesse, tra cui spiccano il traffico internazionale di stupefacenti e di rifiuti illeciti, associazione a delinquere, riciclaggio e traffico internazionale di auto, reati per i quali era stato già arrestato. Tra i beni confiscati spiccano oltre 200 mezzi (autoarticolati, auto, motocicli, furgoni), 150 immobili, 21 ettari di terreni ubicati a Latina e Frosinone, 6 società, 21 conti correnti e rapporti bancari di varia natura, per un valore complessivo di oltre 22 milioni di euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Occupato cantiere in periferia a Bologna
Forzate recinzioni e festa in ex ‘sede’ centro sociale Xm24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 maggio 2020
09:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ieri sera diverse persone sono entrate nel cantiere di via Fioravanti, in zona Bolognina a Bologna, dove sono in corso i lavori per recuperare l’edificio che è stato sgomberato lo scorso 6 agosto e che era occupato da anni dal centro sociale Xm24. Dopo che nel pomeriggio Carabinieri e Polizia locale erano intervenuti nel parco adiacente per disperdere assembramenti di persone e sgomberare alcuni accampamenti, dalle 22 circa alcuni gruppi hanno forzato la recinzione che delimita l’area del cantiere dove è in corso di realizzazione un progetto di cohousing ideato dal Comune in collaborazione con Acer.
A documentare quanto stava accadendo il vicepresidente dell’Azienda casa Emilia-Romagna (Acer) Marco Bertuzzi: “Ci sono assembramenti di ogni genere alla faccia delle disposizioni- ha scritto su Facebook – hanno completamente distrutto la recinzione di acciaio e adesso stanno ballando dentro con la musica a tutto volume. La legalità prima di tutto, perché senza non c’è giustizia ed equità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
1 mln mascherine non sicure, 2 denunce
A Roma, operazione della Guardia di finanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
09:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre un milione le mascherine non conformi alla normativa europea e nazionale sulla sicurezza dei prodotti scovati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma in un deposito al Prenestino. Le Fiamme Gialle, coordinate dalla Procura della Repubblica capitolina, hanno monitorato i canali di approvvigionamento degli operatori economici che hanno subito, di recente, analoghi sequestri, risalendo a una società riconducibile a due cinesi, nel cui magazzino è stato rinvenuto un container contenente mascherine chirurgiche provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese e occultate. Alcune recavano indebitamente il marchio CE, altre erano prive della prescritta autodichiarazione da inviare all’Istituto Superiore della Sanità e all’Inail. E’ stata sequestrata anche un’auto di grossa cilindrata e 10.000 euro in contanti, probabile provento illecito. I due responsabili dovranno rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria dei reati di frode in commercio, ricettazione e vendita di prodotti contraffatti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si barrica in casa, intervengono i Cc
Situazione risolta dopo nottata di trattative, nessun ferito
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANTA MARIA DEL CEDRO
29 maggio 2020
09:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di origine moldava si è barricata ieri sera in una casa a Santa Maria del Cedro, nel cosentino, armata di un fucile ed un coltello, tenendo in ostaggio un 85enne per il quale lavora come badante e minacciando di suicidarsi Solo stamani la situazione si è risolta con l’intervento dei carabinieri. Sia la donna che l’anziano stanno bene. Ignote, al momento, le motivazioni che hanno indotto la donna al gesto.
L’abitazione si trova a poca distanza dalla stazione dei carabinieri. I militari per ore hanno tentato di mediare e farla ragionare. Testimoni raccontano di aver visto la donna entrare e uscire dal balcone con in mano il fucile e il coltello. I carabinieri hanno circoscritto l’area e sul posto è arrivata anche un’ambulanza. Solo verso le 8.30 di questa mattina la situazione si è risolta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bomba colpisce negozio nel Foggiano
Saracinesca divelta, danni agli arredi e a un’auto parcheggiata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN SEVERO (FOGGIA)
29 maggio 2020
10:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una bomba è stata fatta esplodere la scorsa notte davanti alla saracinesca dell’attività commerciale “Eurotermica” di via Belmonte a San Severo (Foggia).
La deflagrazione ha divelto la serranda e ha danneggiato parte degli arredi interni. Danni anche ad un’autovettura parcheggiata nelle immediate vicinanze.
Indaga la Polizia, che ha avviato la verifica della presenza di telecamere per la videosorveglianza della zona. A quanto si apprende, il titolare sarà ascoltato nelle prossime ore dagli investigatori, ma in un primo momento avrebbe escluso di aver ricevuto minacce o richieste estorsive.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Toscana, le spiagge della Versilia viste dall’alto
Dopo il lockdown gli stabilimenti si attrezzano e riaprono
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
12:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa pensa a lavoratrici e apre oratorio
Sarà animato dai Salesiani, sfide a ping-pong in Aula Paolo VI
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
29 maggio 2020
10:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un oratorio estivo dentro le mura vaticane. Un mese di gioco, nuotate in piscina, partite di tennis, di calcetto e di basket, scivolate sui gonfiabili, sfide a ping-pong all’interno dell’Aula Paolo VI, ma anche visite guidate ai Giardini vaticani. Papa Francesco ha pensato alle mamme lavoratrici, alle famiglie dei dipendenti della Santa Sede, e ha approvato il progetto che Oltretevere il Governatorato organizzi un vero e proprio centro estivo animato dalla comunità dei Salesiani del Vaticano. Si terrà dal 6 al 31 luglio nel rispetto delle norme sul Covid-19. Si potranno iscrivere fino a 100 bambini e ragazzi, per fasce d’età (dai 5 ai 7 anni, dagli 8 ai 10 e dagli 11 ai 14). “Il progetto Estate Ragazzi è nato come iniziativa del Governatorato della Città del Vaticano per andare incontro alle esigenze dei papà e delle mamme che lavorano qui”, ha spiegato a Vatican News il salesiano don Franco Fontana, cappellano della Gendarmeria e dei Musei Vaticani.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cei, 10 milioni per diocesi zone rosse
Per sostenere famiglie in situazione di necessità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
10:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha stanziato un contributo straordinario per quelle Diocesi il cui territorio è stato definito dalle autorità pubbliche “zona arancione o zona rossa”. Si tratta di oltre 10 milioni di euro, provenienti dai fondi dell’otto per mille.
L’ammontare del contributo è stato calcolato secondo il criterio dell’entità della popolazione, incrociato col rispettivo numero di contagiati alla data del 25 aprile 2020. Anche questo stanziamento è finalizzato per sostenere persone e famiglie in situazioni di povertà o di necessità, enti e associazioni che operano per il superamento dell’emergenza provocata dalla pandemia, enti ecclesiastici in situazioni di difficoltà. “La Chiesa italiana – ricorda la Presidenza della Cei – è ‘Chiesa di popolo’ e cerca d’incontrare i bisogni della popolazione, da qualsiasi parte provengano”. L’erogazione avverrà il 3 giugno e impegna a un utilizzo di tali risorse entro il 31 dicembre 2020.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Caporalato subappalti, 19 denunce Gdf
146 addetti in sito Ancona Fincantieri estranea accuse
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 maggio 2020
11:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Diciannove persone denunciate per reati fiscali e caporalato in un’operazione della Guardia di finanza di Ancona, coordinata dalla locale Procura, denominata “Global pay”, riguardante l’ipotesi di una maxi frode nella cantieristica navale che coinvolge 16 società del settore subappalti nella cantieristica navale aventi sedi in sei regioni (Marche, Campania, Puglia, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Veneto); si tratta di imprese gestite da bengalesi e italiani, con alle dipendenze 416 operai di cui 146 impiegati nel capoluogo dorico nello stabilimento dell’azienda Fincantieri risultata essere estranea ai fatti contestati. Le contestazioni riguardano false fatture per 15 milioni di euro. Gli inquirenti ritengono che attraverso i plurimi illeciti contributivi e fiscali, a danno dei dipendenti delle 16 società coinvolte e dello Stato, si abbattessero artificiosamente il reale costo del lavoro, in modo da poter offrire prezzi ribassati e fuori mercato all’importante società di costruzioni navali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex M5S fanno nuovo gruppo in Sicilia
Ne fanno parte 5 deputati fuoriusciti dal Movimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 maggio 2020
11:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama “Attiva Sicilia’ il nuovo gruppo parlamentare costituito da cinque deputati regionali che hanno lasciato il Movimento 5stelle. Capogruppo è Matteo Mangiacavllo. Simbolo e manifesto del progetto civico “Attiva Sicilia” sono stati presentati in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni dai parlamentari Angela Foti, che è vice presidente dell’Assemblea siciliana, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Elena Pagana e Sergio Tancredi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Popolo notte in piazza, fateci ripartire
Cagliari,protesta in musica con dj a distanza e mascherina-drink
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 maggio 2020
11:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una discoteca ‘di protesta’ con musica, deejay e tavolini in piazza dei Centomila, a Cagliari per lanciare un messaggio: anche il popolo della notte vuole ripartire insieme al resto d’Italia. Per due motivi: le persone vogliono ballare, ascoltare musica e bere cocktail. Poi la questione occupazionale: solo in Sardegna sono a rischio un migliaio di posti di lavoro. Un sos sintetizzato in un gioco di parole, “Abbandonight”. E in due striscioni: “Rispetto per il mondo della notte” e “Ci avete abbandonato”. Al sit in di stamani oltre un centinaio di nomi e facce conosciute della vita notturna in Sardegna, da Cagliari a San Teodoro: gestori, organizzatori, camerieri, barman. Appelli per la ripartenza ma anche proposte: spicca la mascherina-drink con il foro per la cannuccia. Tra le richieste, una data di possibile partenza, magari il 25 giugno. E un protocollo che sia un punto di ripartenza non solo per l’estate e le serate all’aperto, ma anche per il prossimo autunno-inverno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spallanzani, 88 ricoverati, 459 dimessi
Otto necessitano di supporto respiratorio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
12:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In questo momento sono ricoverati all’istituto Spallanzani di Roma “88 pazienti, di cui 31 positivi al Covid e 57 sottoposti ad indagini; 8 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono a questa mattina 459”. E’ quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell’Istituto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ferrara, stop a mascherina in strada
Dal 3 giugno, ma solo se all’aperto. Resta la misura al chiuso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FERRARA
29 maggio 2020
12:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Guardando i numeri il virus sembra meno contagioso, gli esercizi commerciali si sono organizzati per garantire la sicurezza dei clienti, anche i ristoratori hanno messo in atto tutte le prescrizioni e si sta lavorando per organizzare le zone della movida della città. A questo punto ritengo giusto revocare l’ordinanza che impone l’uso della mascherina all’aperto”. Così il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, annuncia la revoca dell’atto sindacale sottoscritto lo scorso 19 maggio, che obbligava i cittadini ad indossare la mascherina ogniqualvolta fuori dalla propria abitazione, anche in aree pubbliche e nei luoghi all’aperto.
“A partire da mercoledì 3 giugno – ha spiegato Fabbri – non sarà più obbligatorio utilizzarla per uscire di casa, anche se resta l’obbligo di mantenere almeno un metro di distanziamento fisico e indossarla all’interno dei locali aperti al pubblico”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Veneto, fine obbligo mascherina da 1/6
Lo prevede nuova ordinanza Zaia, resta solo in luoghi chiusi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 maggio 2020
13:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’uso della mascherina non sarà più obbligatorio per strada in Veneto dal primo giugno prossimo.
Continuerà ad essere indispensabile “nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (bar, negozi etc)), e all’esterno solo nelle occasioni in cui non sia possibile garantire continuamente la distanza di sicurezza tra i non conviventi”. Lo prevede la nuova ordinanza regionale annunciata da Luca Zaia, che avrà valore dall’1 al 15 giugno. Il provvedimento dovrebbe essere firmato nel pomeriggio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tassi 57% mensile a bisognosi, arresti
Una vittima aveva chiesto prestito per fare operare la bambina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
29 maggio 2020
14:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prestavano denaro a bisognosi a tassi usurai che arrivavano al 57% mensile, al 230% a bimestre e all’850% a trimestre, facendosi consegnare le tessere bancomat o postapay. Per questo la squadra mobile di Cosenza ha arrestato 4 persone – una ai domiciliari – e notificato un divieto di dimora con le accuse di usura, estorsione e esercizio abusivo dell’attività finanziaria. Dalle indagini è emerso che agli strozzini si erano rivolte 16 persone tra disoccupati, artigiani, operai, muratori, imbianchini e pensionati, che in alcuni casi non potevano pagare le bollette o fare la spesa. Uno non aveva i soldi per far operare la figlia piccola. Una donna, invece, si era rivolta agli strozzini per il vizio di giocare alle slot machine ed era talmente disperata da minacciare il suicidio e pertanto si è ricoverata in un centro terapeutico.
“Dobbiamo continuare a dire alla collettività: se denunciate lo Stato c’è, è con voi e interviene. Se voi denunciate noi operiamo” ha detto il procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
2 Giugno: Frecce Tricolori su Venezia
Nuova tappa del tour omaggio capoluoghi dopo tragedia Covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 maggio 2020
16:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anche il cielo azzurro, dopo le nuvole della mattinata, ha salutato il passaggio delle Frecce Tricolori sopra Venezia, questo pomeriggio, nuova tappa del tour nazionale della pattuglia acrobatica dell’Aeronautica in vista del 2 giugno, Festa della Repubblica. Arrivate nel cielo della ‘Serenissima’ da sud, le Frecce hanno sorvolato il centro storico passando con la loro scia tricolore quasi parallele a Piazza San Marco, in un effetto visivo straordinario nel contrasto con il campanile. Così, in una città ancora vuota di turisti, sono stati solo i veneziani a godere, con il naso all’insù, del passaggio della pattuglia aerea. Al sorvolo delle Frecce ha assistito dal panoramico punto dell’isola di San Giorgio anche il sindaco Luigi Brugnaro, che indossava la fascia tricolore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tre condanne per uomo pestato a morte
Cade aggravante morte per vessazioni, pene tra 10 e 8 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
29 maggio 2020
17:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il gup del tribunale di Taranto Vilma Gilli ha condannato a 10 anni di reclusione un 19enne e un 23enne e a 8 anni e 8 mesi un 23enne di Manduria accusati di aver partecipato alle aggressioni al 66enne pensionato di Manduria Cosimo Antonio Stano, morto il 23 aprile 2019. Per il reato di tortura contestato ai tre imputati, attualmente agli arresti domiciliari, è caduta l’aggravante della sopraggiunta morte della vittima. Il medico legale Roberto Vaglio e Carmine Chiumarulo dell’Università di Bari, periti del gup, avevano invece sostenuto che lo stress per le ripetute aggressioni subite nel corso degli anni poteva essere considerato una concausa dell’ulcera gastrica perforante che portò al decesso del pensionato. I tre giovani sono stati assolti inoltre dal reato di sequestro di persona. Il pubblico ministero Remo Epifani aveva chiesto per tutti la condanna a 20 anni. Per 13 minorenni in altri procedimenti era già stato concesso il beneficio della messa alla prova con la sospensione del processo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mirandola a otto anni dal Sisma Emilia
Le celebrazioni dell’anniversario con il distanziamento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
29 maggio 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A otto anni dalla seconda scossa del terremoto in Emilia, Mirandola, uno dei comuni maggiormente colpiti, ricorda la tragedia senza dimenticare l’emergenza sanitaria attuale. Più di cento persone questa mattina hanno assistito di fronte al municipio del Modenese, che porta ancora i segni del Sisma, alle celebrazioni con il discorso del sindaco Alberto Greco, il quale proprio al Covid-19 ha dedicato un passaggio: “Il megafono allora invitava a restare fuori casa e a lasciare libera la strada per i mezzi di soccorso. Quello stesso megafono quest’anno invitava ad evitare gli spostamenti e ad uscire solo per estrema necessità. Due situazioni inusuali e gravi, completamente diverse: ieri il terremoto oggi il Covid-19. Noi mirandolesi però ci siamo sempre risollevati dalle avversità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Regolarizzazioni, lunedì via a domande
Su piattaforma telematica Viminale, si chiude il 15 luglio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Regolarizzazione, si parte. Da lunedì sarà possibile da parte di lavoratori e datori inviare domande sulla piattaforma telematica costituita dal ministero dell’Interno. La ‘finestra’ per sanare i rapporti irregolari si chiuderà il 15 luglio. Non conterà il giorno di presentazione della richiesta ai fini dell’accettazione. Un decreto dei ministri di Interno, Economia, Politiche agricole e Lavoro, che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, indica la procedura.
Agricoltura, allevamento, zootecnia, pesca e lavoro domestico i settori interessati dal provvedimento, contenuto del Dl Rilancio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cisgiordania: militari Israele, auto lanciata contro soldati
Portavoce, aggressore neutralizzato. Tv, palestinese ucciso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
29 maggio 2020
16:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un aggressore ha cercato di investire con la propria auto un gruppo di soldati israeliani vicino all’insediamento ebraico di Halamish nei pressi di Ramallah in Cisgiordania. Lo ha detto il portavoce militare secondo cui “in risposta i soldati hanno sparato e neutralizzato l’aggressore”. La tv pubblica ha riferito che l’autore del tentato attacco è un palestinese ed è stato ucciso dalla reazione dei militari, ma non c’è conferma ufficiale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 38 nuovi casi in E-R
Un paziente in meno in terapia intensiva, -20 in altri reparti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 maggio 2020
18:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 38 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, 27.739 dell’inizio dell’epidemia.
Di questi nuovi positivi, 24 derivano dall’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche. Sono 6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186).
I pazienti in terapia intensiva sono 76 (-1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 429 (-20). Ma si registrano otto nuovi decessi: 2 uomini e 6 donne: due residenti nella provincia di Reggio Emilia, due in provincia di Bologna, uno in quella di Ferrara, due in quella di Forlì-Cesena, uno nel Riminese.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:46.175 i malati,516 nuovi positivi
Le nuove vittime sono 87, nessun morto in sette regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
18:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo dei nuovi positivi in Italia: sono ora 232.248 i contagiati totali, 516 più di ieri, quando se ne erano registrato 593. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. Sono 46.175 i malati in Italia, 1.811 meno di ieri, quando il calo era stato di 2.980. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Le vittime registrate nelle ultime 24 ore sono 87, in aumento rispetto alle 70 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 38, mentre ieri erano state 20. I morti a livello nazionale salgono così a 33.229. Le regioni dove non si registrano vittime sono sette: Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Salgono a 152.844 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 2.240. Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva, che sono 475, 14 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono 7.094, con un calo di 285, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 38.606, con un calo di 1.512.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pm Bergamo, zona rossa decisione di Roma
Sentito Attilio Fontana. Procuratore, è dovere accertare fatti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 maggio 2020
21:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere “una decisione governativa”. E’ quel che risulta al procuratore facente funzione di Bergamo, Maria Cristina Rota, a proposito di uno dei temi su cui i pm dell’ufficio che al momento guida hanno acceso un faro nell’ambito delle indagini sulla gestione dell’epidemia di Coronavirus in una nelle aree più martoriate della Lombardia.
Indagini che hanno visto tra ieri e oggi la deposizione come persone informate sui fatti, dell’ assessore al Welfare Giulio Gallera e del Governatore della Lombardia Attilio Fontana.
Fontana, sentito oggi per circa due ore, in Procura, in linea con l’assessore ha ribadito pure lui che era “pacifico” che, nel pieno della pandemia, nella prima settimana di marzo, spettava a Roma decidere di isolare i Comuni di Nembro e Alzano Lombardo, cosa che poi non è avvenuta in quanto il Governo ha trasformato tutta la Lombardia in zona arancione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Frontale nel Bresciano,2 morti ,5 feriti
Vittime due giovani donne
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
30 maggio 2020
08:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due ragazze sono morte in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri tra Edolo e Darfo, nel Bresciano. Le donne viaggiavano su una vettura che si è scontrata frontalmente con un’auto sulla quale viaggiavano cinque persone, due delle quali rimaste gravemente ferite. Contusi anche gli altri tre occupanti dell’auto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Donne costrette a prostituirsi,7 arresti
Operazione cc dopo denuncia ragazza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
30 maggio 2020
08:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sette persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di costringere giovani donne, italiane ed albanesi, a prostituirsi all’interno di un circolo privato di Varedo (Monza), trasformato in nightclub. I gestori della rete di sfruttamento, anche loro italiani ed albanesi, sono stati bloccati questa mattina nelle loro abitazioni a Varese, Milano, Monza Brianza, Como, Lecco ed Alessandria, in un blitz dei carabinieri di Saronno (Varese), coordinati dalla Procura di Monza.
A fare scattare le indagini è stata una delle ragazze, che ha denunciato ai militari di essere vittima di violenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Droga: traffico di cocaina, 9 arresti
Rete di spaccio smantellata tra Lombardia e Olanda
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
30 maggio 2020
08:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nove trafficanti di droga sono stati arrestati dai carabinieri, con l’accusa di gestire una rete di approvvigionamento di cocaina destinata alle piazze della provincia di Monza e Brianza e del milanese.
Al vertice del gruppo c’era un trentenne albanese, già arrestato durante le indagini. I pusher, quattro albanesi, tre italiani e due rumeni, facevano base tra le province di Monza, Milano, Varese e l’Olanda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scoperto market droga Taranto, 6 arresti
Gruppo si avvaleva di sentinelle, corrieri e custodi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
09:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Squadra Mobile di Taranto ha arrestato 6 persone in esecuzione di una misura cautelare emessa dalla magistratura. Per tutti l’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La base logistica era un piccolo circolo ricreativo del rione “Tamburi”. Per i passanti si trattava del classico punto di ritrovo, secondo la polizia, invece, era un market della droga capace di soddisfare la domanda della clientela a qualsiasi ora. Il tutto veniva garantito da un articolato e collaudato sistema “a staffetta” affidato spacciatori, sentinelle, corrieri e custodi. Le abitazioni degli arrestati, nelle vicinanze, erano adibite a deposito della droga, assicurando così al circolo un rapido e costante punto di rifornimento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lazio,16 casi,a Roma dato più basso
Record guariti e dei dimessi, circoscritto focolaio ad Anzio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
15:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel Lazio si registrano 16 casi con un trend al 0,2%. E’ record dei guariti (245) e dei dimessi (218) mentre sono 13 i decessi. A Roma città il dato più basso da inizio emergenza con tre nuovi casi. UN focolaio ad Anzio è stato individuato e circoscritto. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell’Ordine. Ad oggi è stata superata la quota dei 55 mila test di sieroprevalenza con una incidenza pari al 2,5% e grazie ai test sono stati finora individuati tempestivamente 102 positivi al tampone asintomatici, il sistema integrato sta funzionando. Prosegue l’attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il ‘contact tracing’ con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti.
I decessi sono stati 8 nelle ultime 24h ai quali si aggiungono 5 recuperi di notifiche, mentre il numero complessivo dei guariti è di 3.825 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 250 mila.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Toti invita Mattarella a apertura ponte
“Verrà certamente, sarà un buon segnale”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 maggio 2020
10:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“All’inaugurazione del ponte per Genova verrà certamente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’abbiamo invitato, credo che sia un doppio buon segnale oltre al varo in un’estate così complicata”. Lo conferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani a Radio Rtl. “I soldi si possono spendere e le opere pubbliche si possono fare, i posti di lavoro si possono creare – commenta – in meno di due anni il ponte è risorto e non era un’opera banale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fabbrica hi-tech mascherine griffe false
A Napoli produzione “familiare” a pieno regime durante lockdown
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 maggio 2020
10:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha lavorato, incessantemente, anche durante il lockdown, la fabbrica del falso hi-tech a conduzione familiare scoperta dai finanzieri del Comando provinciale a Forcella, nel cuore di Napoli. Una fabbrica gestita da padre, madre e figlia (sorpresi in flagranza e denunciati) che realizzava capi di abbigliamento, jeans e anche mascherine con i loghi contraffatti di note griffe di moda, come Balenciaga, Chanel, Fendi, Gucci, Marcelo Burlon e Nike, destinati ai giovani. Le mascherine prive di autorizzazione ministeriale e prodotte senza rispettare le normative igienico-sanitarie, non garantivano protezione dal Covid-19. La fabbrica era ospitata in un locale di 50 mq dove erano state sistemate attrezzature hi-tech, tra le quali una cucitrice estremamente sofisticata, gestita via wireless con un apposito tablet, usata per replicare fedelmente i loghi. Grazie a un by-pass nell’impianto elettrico i tre non pagavano neppure la corrente. Sequestrati anche 500 strumenti usati per la produzione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fanno esplodere bancomat,via col bottino
Assalto a filiale Credem, in azione quattro persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO DI CIVITATE (FOGGIA)
30 maggio 2020
10:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno fatto esplodere lo sportello bancomat della filiale Credem di San Paolo Civitate e hanno portato via la cassetta contenente il denaro, il cui ammontare è in corso di quantificazione.
L’assalto è avvenuto alle alle 4.30 circa. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, quattro malviventi arrivati a bordo di un’auto hanno piazzato un ordigno di tipo ‘marmotta’ nello sportello automatico. Il boato è stato avvertito in tutto il paese. Ingenti i danni provocati all’istituto di credito, particolarmente danneggiati risultano arredi interni . A quanto si apprende, i malviventi hanno poi caricato la cassetta contente il denaro su un un furgoncino. Un particolare, questo, ancora al vaglio dei carabinieri che visioneranno i filmati dell’impianto di videosorveglianza della banca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccide moglie malata e si suicida
Corpo uxoricida rinvenuto nelle acque di Bardolino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
30 maggio 2020
11:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un anziano ha ucciso la moglie e poi si è suicidato. Il corpo dell’uomo, un 78enne, è stato rinvenuto a Bardolino, nelle acque del lago di Garda, nei pressi del porto. Secondo i primi accertamenti l’uxoricida avrebbe soffocato la moglie che era affetta da una grave malattia.
Indagini dei carabinieri di Peschiera del Garda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Assembramenti Bari,residenti’fermiamoli’
Un centinaio di ragazzi in strada senza distanze sicurezza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
11:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Assembramenti e movida sino a tardi in centro a Bari, nel quartiere Umbertino: circa cento ragazzi, la scorsa notte, nonostante i locali fossero ormai quasi tutti chiusi, si sono riversati in via Abbrescia, poco distante dal Lungomare. Pochi i ragazzi che indossavano la mascherina, nessuna distanza di sicurezza rispettata. A segnalare la situazione sono stati alcuni residenti che hanno anche filmato quanto stava accadendo. Il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook del ‘Comitato Salvaguardia Zona Umbertina’, e i filmati sono stati segnalati anche al governatore pugliese Emiliano, al sindaco di Bari Decaro, e al comandante della polizia locale Michele Palumbo. “Noi – scrive un residente pubblicando il video – a rischio anche della nostra personale incolumità, cerchiamo nell’interesse di tutti di far conoscere cosa avviene. Purtroppo la nostra richiesta di essere ascoltati, trasmessa a Palazzo di Città, non ha trovato riscontro. Un appello accorato a tutti, si intervenga prima che sia troppo tardi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Legale, per pm Bergamo Regione corretta
Su mancata zona rossa, ‘da Procura segnale significativo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
12:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Prendiamo atto delle dichiarazioni della Procura di Bergamo che ci sembrano in linea con ciò che noi abbiamo sempre sostenuto, è un segnale significativo che la posizione della Regione Lombardia era corretta”. Così l’avvocato Jacopo Pensa, difensore del governatore Attilio Fontana, ha commentato le dichiarazioni di ieri, dopo la testimonianza del presidente lombardo, del procuratore facente funzione Maria Cristina Rota, la quale ha spiegato che l’istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere “una decisione governativa.
Le parole del procuratore Rota, secondo il legale Pensa, sono “un segnale significativo che la posizione della Regione Lombardia era corretta sia nell’interpretazione che nella percezione di quanto stava avvenendo. Erano arrivati i militari in zona e con ciò c’era la percezione che l’esecuzione dell’istituzione della zona rossa sarebbe stata in capo al Governo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sala, no alcol asporto dà risultati
“Vediamo weekend, disponibile a tornare su miei passi”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
12:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nei giorni scorsi il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha emesso un’ordinanza per vietare l’asporto di alcolici e super alcolici nei locali dalle 19 in poi. “Io confermo i motivi per cui l’abbiamo fatta, vedo che qualche risultato lo sta portando – ha detto il sindaco nel suo consueto video sulle pagine social -. Ieri sera avendo sentito le forze di polizia la situazione è stata buona, invito tutti a rispettare le regole e vediamo cosa succederà in questo lungo weekend. Disponibilissimo poi a tornare sui miei passi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Cortina riapre Lagazuoi, prima funivia dell’arco alpino
Apre anche ‘omonimo rifugio, a 2.750 metri di quota
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CORTINA (BELLUNO)
29 maggio 2020
16:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ la funivia che sale dal passo Falzarego al Lagazuoi, con l’omonimo rifugio, a 2.750 metri di quota, il primo impianto ad aprire non soltanto sulle Dolomiti ma nell’intero arco alpino italiano, dopo l’emergenza Covid. Le corse ripartiranno domani, regalando al territorio di Cortina d’Ampezzo lo ‘start’ della ripresa del turismo in alta quota, fermo dal 10 marzo scorso.
“A marzo eravamo lanciati in una stagione invernale strepitosa, quando siamo stati bloccati di colpo – spiega il sindaco Gianpietro Ghedina – E’ stato un pit stop, che abbiamo sfruttato per prepararci a ripartire. Cortina è stata l’ultima a chiudere, anche perché allora le informazioni sul contagio non erano state chiare”. “Oggi siamo i primi a ripartire, con un segnale forte della nostra voglia di lavorare – aggiunge -. Da questa esperienza Cortina non esce con le ossa rotte, ma fortificata: c’è un grande interesse, c’è ovunque molta voglia di Cortina. Conto su un ‘effetto rimbalzo’: assisteremo ad una forte ripresa, negli anni 2021 e 2022, quando ci sarà tanta voglia di viaggiare, dopo questo blocco. C’è voglia di montagna: per questo abbiamo una carta in più”.
“Per questa stagione prevedo che non ci sarà un calo di presenza – conclude Ghedina -. A Cortina ci sono 25mila posti letto nelle seconde case; 4.000 negli alberghi. Stiamo assistendo al fenomeno per cui i proprietari di appartamenti e ville hanno deciso che verranno di più a Cortina, nelle loro case, e per periodi più lunghi”. VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA Home Mappa del sito Fai una donazione

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

“Il virus è un trucco”, in 200 manifestano in centro Roma
Gruppo ‘Marcia su Roma’ a Piazza Venezia, strade blindate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 maggio 2020
17:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione non preavvisata al centro di Roma. Circa 200 persone hanno raggiunto piazza Venezia con l’intenzione di andare a Montecitorio. Sul posto le forze dell’ordine. La manifestazione organizzata da un gruppo “Marcia su Roma” nato sui social. “Il virus è un trucco per inventare la crisi”, urlano i manifestanti contenuti dai cordoni della polizia che blindano l’accesso delle strade verso Montecitorio.
Blindati all’inizio di Via del Corso, per cui i manifestanti hanno organizzato un sit in al centro dell’incrocio. Qualche momento di tensione nella trattativa tra i leader e i funzionari di polizia. Molti con indosso magliette con scritto “Marcia su Roma”, presenti “anche rappresentanti di Casapound” spiega uno dei portavoce che parla al megafono. “Al governo vogliamo dire che il virus è un cavallo di Troia, non esiste – spiega ancora – e per questo molti oggi non indossano la mascherina. Ci stanno facendo fallire, Non so quale sia il loro disegno politico, vogliono rifare le regole sociali. Vogliono confinarci e schedarci tutti”. Dal gruppo slogan come ‘libertà libertà’ e l’Inno di Mameli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, oggi 100mo giorno emergenza virus
Senza ruolo comunicazione gestione non sarebbe stata così
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 maggio 2020
13:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cento giorni dal primo caso di Coronavirus in Veneto, e centesima conferenza stampa (anche in diretta streaming) consecutiva sull’emergenza per il governatore Luca Zaia. “Oggi è il centesimo giorno dall’inizio di tutto, il 21 febbraio” ha ricordato il presidente in apertura del consueto incontro con i media, nella sede della Protezione Civile, a Marghera, presenti come sempre gli assessori Manuela Lanzarin e Gianpaolo Bottacin, e il portavoce della presidenza, Carlo Parmeggiani. Zaia ha voluto ringraziare le testate giornalistiche e i cronisti che hanno seguito ogni giorno gli sviluppi della crisi sanitaria. “Siete dei ‘pionieri’ – ha detto con una battuta – E’ l’occasione per ingraziare tutti coloro che hanno lavorato in questa tragedia, e voi della comunicazione, che siete stati fondamentali, perchè questo punto stampa quotidiano è stato un modo per essere vicini ai cittadini”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti stradali: frontale nel Bresciano, 2 morti e 5 feriti
Due ragazze di 20 e 21 anni sono morte nello scontro avvenuto tra Edolo e Darfo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
30 maggio 2020
17:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due ragazze sono morte in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri tra Edolo e Darfo, nel Bresciano. Giulia Vangelisti di 21 anni e Claudia Marioli di 20 anni, le vittime, entrambe residenti in Val Camonica Le donne erano a bordo di una vettura che si è scontrata frontalmente con un’auto sulla quale viaggiavano cinque persone, due delle quali rimaste gravemente ferite. Contusi anche gli altri tre occupanti dell’auto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: a Bari primo ‘sì’ con invitati
Celebra il sindaco Decaro,in municipio 10 parenti con mascherine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
13:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Michele e Rossella sono i primi sposi baresi ad essersi giurati amore eterno con le nuove regole anti-covid del Comune di Bari che consentono da oggi a un numero limitato di invitati di assistere al fatidico “sì”. Il rito civile è stato celebrato dal sindaco Decaro nel Municipio 1.
Dopo i mesi di lockdown il Comune ha permesso di tornare a celebrare matrimoni e unioni civili con parenti e amici, limitando gli accessi e imponendo igienizzazione delle mani, mascherine e distanza interpersonale. Alle nozze di Michele e Rossella, entrambi 25enni dipendenti pubblici, hanno partecipato dieci familiari, oltre ai due testimoni. Tutti gli invitati erano seduti su sedie alternate e indossavano mascherine, compresi gli sposi che le hanno tolte solo al momento del bacio finale. “Avevamo già organizzato il matrimonio per oggi, con rito nella Basilica di San Nicola e poi festa con quasi 200 persone – spiega lo sposo – ma quella organizzazione è stata rinviata al 22 maggio 2021”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Guarito, dona massaggiatori cardiaci
Il gesto di un farmacista di Carpi, nel Modenese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
30 maggio 2020
13:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Guarito dal Covid-19, dopo 25 giorni di convalescenza ha donato all’ospedale della sua città, il Ramazzini di Carpi, due massaggiatori cardiaci automatici.
Protagonista della donazione è Attilio Chiessi, titolare di una farmacia che si trova proprio a Carpi.
“Nei mesi scorsi ho contratto il Covid-19 – spiega Chiessi – e sono stato curato in modo esemplare in Medicina d’urgenza a Carpi. Ho trascorso 25 giorni con il casco per facilitare la respirazione, è stata molto dura ma il personale sanitario mi ha fatto sentire uno straordinario calore umano, una vicinanza che mi ha aiutato molto. Non mi hanno fatto davvero mancare nulla.
L’idea di fare una donazione all’Ospedale di Carpi è nata da un desiderio di riconoscenza da parte di tutta la famiglia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, comportamento Grecia riprovevole
‘Se fossi io il ministro degli esteri sarei già ad Atene’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 maggio 2020
15:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La Grecia nei confronti dell’Italia ha avuto un comportamento assolutamente riprovevole”. Così il governatore del Veneto Luca Zaia ha commentato l’esclusione dell’Italia dalle nazioni verso le quali è stata decisa la riapertura. Aggiungendo: “se fossi io il ministro degli esteri italiano sarei già ad Atene”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scarcerati 7 anarchici a Bologna
Cadono le accuse di terrorismo per il gruppo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Escono tutti dal carcere i sette attivisti arrestati il 13 maggio dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta ‘Ritrovo’, su un gruppo di 12 presunti anarco-insurrezionalisti gravitanti attorno allo spazio ‘Il tribolo’ di Bologna. Il tribunale del Riesame, dopo il ricorso della difesa, avvocato Ettore Grenci, ha infatti annullato l’ordinanza di custodia cautelare per associazione con finalità di terrorismo, riqualificato altri reati, come l’incendio ai ripetitori televisivi sui colli bolognesi, in danneggiamento, e fatto cadere le aggravanti eversive, ridimensionando in modo significativo le accuse. Il gruppo è accusato di azioni violente e manifestazioni non autorizzate con l’obiettivo, tra l’altro, di contrastare l’apertura dei centri permanenti di rimpatrio. Dei sette finiti in carcere, per quattro la misura è sostituita con obblighi di dimora, con divieto di allontanarsi da casa dalle 22 alle 6.
Cadono anche gran parte delle misure cautelari per gli altri cinque attivisti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In E-R riaprono i centri termali
Da domenica 31 maggio al via anche funivie e seggiovie
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da domani, 31 maggio, in Emilia-Romagna possono riaprire centri termali e centri benessere ed è consentita l’attività di funivie, funicolari e seggiovie. Lo prevede l’ordinanza firmata dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, che fissa le linee guida.
Fra le regole, la rilevazione della temperatura corporea all’ingresso, misure per il distanziamento all’interno, obbligo di mascherina nelle aree comuni, presenza di dispenser con soluzioni per l’igiene delle mani. Tra sedie sdraio e lettini dovrà esserci almeno un metro e mezzo di distanza, mentre per gli ombrelloni dei solarium deve essere garantita una superficie minima di 12 metri quadrati a paletto.
Infine, ancora da domani, cessa il divieto di bruciare il materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli, disposto il 20 marzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, 20 nuovi casi in E-R
Undici pazienti in meno in terapia intensiva
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 20 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, in tutto 27.759 dall’inizio dell’epidemia. Nelle ultime 24 ore anche 4.464 tamponi, che raggiungono così complessivamente quota 321.373, a cui si aggiungono, sempre da ieri, 2.820 test sierologici. Dei nuovi casi, dieci sono asintomatici.
Le nuove guarigioni sono 300, per un totale di 20.373: oltre il 73% sul totale dei contagi. Continuano a calare i casi attivi, scesi a 3.279 (-285 da ieri). I pazienti in terapia intensiva sono 65 (-11). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 398 (-31). Si registrano infine cinque ulteriori morti: tutte donne, una residente nella provincia di Modena, una in provincia di Bologna, una in quella di Forlì-Cesena e due in quella di Rimini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Donna pugliese sconfigge Covid a 99 anni
Dimessa dall’ospedale di Foggia, è tornata in hospice dove vive
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
30 maggio 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha sconfitto il Covid a 99 anni. È la storia di una donna pugliese, Isabella, che questa mattina ha lasciato la sua stanza del reparto universitario di malattie dell’apparato respiratorio dell’Ospedale D’Avanzo di Foggia. E’ tornata in un hospice, il Don Uva di Bisceglie (Bat) dove era ricoverata prima del Coronavirus. “La storia di questa donna quasi centenaria – sottolinea il dg del Policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli – è un messaggio di speranza per il futuro di tutti noi ed è la prova che il coronavirus può essere combattuto e sconfitto ad ogni età”. Isabella non è la sola paziente quasi centenaria a tornare a casa. In questi mesi, infatti, anche altri ultra novantenni sono stati dimessi dal Policlinico Riuniti di Foggia. “Isabella – riprende Dattoli – con grande caparbietà e dignità ha superato anche questa prova nella sua lunga vita, restituendoci la speranza che sembrava persa nei giorni più bui”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia calo contagi ma più morti
Calano ricoveri e indice positivi-tamponi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
17:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calano i nuovi positivi ma aumentano i decessi in Lombardia: sono 221 i casi in più (con l’indice rapporto con i tamponi giornalieri che passa dal 2.5% al 1.6%) per un totale di 88.758 casi in regione. Ieri c’erano stati 352 nuovi positivi con circa lo stesso numero di tamponi, oltre 14mila. I nuovi decessi sono 68 per un totale di 16.079 morti in regione mentre ieri erano stati 38. Calano sia i ricoverati in terapia intensiva (-1, 172) così come quelli negli altri reparti (-245, 3.307) che ieri erano invece aumentati (+82). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calabria, terzo giorno no nuovi contagi
Positivi restano 1.158, persone risultate negative sono 65.025
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
30 maggio 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per il terzo giorno consecutivo la Calabria non registra alcun nuovo contagiato al Coronavirus.
Il trend nella regione, dunque, continua a mantenersi positivo.
Lo riferisce il Bollettino diramato dalla Regione.
“In Calabria, ad oggi – si aggiunge – sono stati effettuati 67.075 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono state, complessivamente, sono state 1.158 e quelle negative 65.917. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 21 in reparto; uno in rianimazione; quattro in isolamento domiciliare, 158 guariti e 33 deceduti; Cosenza: due in reparto; 93 in isolamento domiciliare; 339 guariti e 34 deceduti; Reggio Calabria: 21 in isolamento domiciliare, 235 guariti e 19 deceduti; Crotone: 4 in isolamento domiciliare, 107 guariti, 6 deceduti; Vibo Valentia: 5 in isolamento domiciliare, 71 guariti; 5 deceduti. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Flash mob di artisti a Bologna
Alessandro Bergonzoni: ‘Non dimentichiamo lo spettacolo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
18:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cinque minuti di silenzio poi un lungo applauso e musica. In via Rizzoli, nel cuore di Bologna, attori, musicisti, registi, tecnici e professionisti dello spettacolo alle 17.30 hanno dato vita a un flash-mob per riaccendere i riflettori sulla cultura che ha sofferto i riverberi dell’emergenza Covid-19. Con mascherine, guanti e gli strumenti per andare in scena, come copioni o spartiti, circa un centinaio di persone, disposte a distanza l’una dell’altra, ha partecipato all’iniziativa.
“Serve ripartire – ha detto l’attore bolognese Alessandro Bergonzoni – devono ripartire le compagnie. Non creiamo le distanze tra chi lavora e chi deve dare dei fondi, lo spettacolo non è un settore da dimenticare. Prima di tutto la salute, poi però c’è la cultura, c’è lo spettacolo, che fanno parte dell’istruzione e non si possono dimenticare”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: ‘Abbiamo vissuto il pianto di Dio’
Lo scrive in una lettera ai sacerdoti romani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
30 maggio 2020
19:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La complessità di ciò che si doveva affrontare non tollerava ricette o risposte da manuale”, “il dolore della nostra gente ci faceva male, le sue incertezze ci colpivano, la nostra comune fragilità ci spogliava di ogni falso compiacimento idealistico o spiritualistico, come pure di ogni tentativo di fuga puritana. Nessuno è estraneo a tutto ciò che accade. Possiamo dire che abbiamo vissuto comunitariamente l’ora del pianto del Signore”. È quanto scrive Papa Francesco in una lettera ai sacerdoti romani.
Il Papa ha scritto una lettera ai sacerdoti di Roma e li ha ringraziati perché in questo tempo di pandemia, pur “inzuppati dalla tempesta”, sono rimasti accanto alla gente. “Tutti abbiamo ascoltato i numeri e le percentuali che giorno dopo giorno – scrive il Papa – ci assalivano; abbiamo toccato con mano il dolore della nostra gente. Ciò che arrivava non erano dati lontani: le statistiche avevano nomi, volti, storie condivise. Come comunità presbiterale non siamo stati estranei a questa realtà e non siamo stati a guardarla alla finestra; inzuppati dalla tempesta che infuriava – sottolinea Papa Francesco -, voi vi siete ingegnati per essere presenti e accompagnare le vostre comunità: avete visto arrivare il lupo e non siete fuggiti né avete abbandonato il gregge”.
“La pandemia non conosce aggettivi, confini e nessuno può pensare di cavarsela da solo. Siamo tutti colpiti e coinvolti”, ha scritto ancora il Papa.
Papa Francesco si è recato alla Grotta di Lourdes nei Giardini vaticani. Al suo arrivo ha deposto un mazzo di fiori ai piedi della Madonna. Qui il rosario in mondovisione, e in collegamento con centinaia di santuari del mondo per chiedere la fine della pandemia. Accanto a lui nella preghiera persone in rappresentanza delle categorie che in queste settimane sono state in prima linea nella lotta al coronavirus, dai medici agli infermieri, dalla Protezione civile ai volontari, dalle persone guarite ad una famiglia che ha visto in questo tempo la nascita di un bimbo, Jacopo.
“Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo”: così Papa Francesco ha cominciato la preghiera del Rosario nei Giardini vaticani per chiedere la fine delLa pandemia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hit parade, Drefgold primo, poi De Andrè e Pfm
Terzo gradino del podio per Gaia, tra i singoli ecco Irama
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ il trapper bolognese Drefgold, con il nuovo album Elo a dare una scossa alla classifica dei dischi più venduti della settimana, secondo le rilevazioni Fimi-Gfk, e a conquistare la vetta al debutto. Dopo settimane di sostanziale inerzia, il mercato discografico sembra ripartire, anche se con cautela. E il podio viene totalmente rinnovato. Dietro al trapper, infatti, si piazza, appena uscito, il cofanetto Fabrizio De Andrè & Pfm. Il Concerto Ritrovato (primo tra i vinili), storico concerto a Genova del 3 gennaio 1979 di Fabrizio De André con la PFM, ritrovato e restaurato. Terzo gradino del podio per la giovane Gaia, vincitrice dell’ultima edizione di Amici, che ha rilasciato la versione fisica del disco Nuova Genesi, con tre brani inediti.
Meno sorprese le riserva il resto della top ten, con Marracash che perde una posizione ed è quarto con Persona, davanti a Ghali e al suo DNA, che perde tre posizioni. Scivola dal primo al sesto posto la Dark Polo Gang con Dark Boys Club.
Settimo, in discesa, Tha Supreme con 23 6451, che precede i Pinguini Tattici Nucleari con Fuori dall’hype Ringo Starr, Chiudono The Weeknd con Afterhours e Dua Lipa con Future Nostalgia. Tra i singoli si prende il primo posto Irama con Mediterranea (che avrà anche una versione spagnola), n.1 anche delle classifiche di Spotify, iTunes, Apple Music e in top 20 nella classifica radio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, a Roma murales in via Usa
George Floyd diventa Statua Libertà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
16:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Harry Greb, lo street artist che nei giorni scorsi ha tra l’altro decorato il muro esterno dello Spallanzani, “torna a colorare i muri di Roma e questa volta lo fa con l’immagine simbolo del momento, quella di George Floyd nei panni della Statua della Libertà con un cartello in cui chiede giustizia e la Carta dei Diritti stretta in una mano”. E’ quanto si legge in una nota dell’artista. L’opera è stata realizzata, significativamente, in via Stati Uniti d’America, vicino al Villaggio Olimpico. “Sono rimasto colpito e indignato come essere umano dopo aver visto il video dove George Floyd muore in strada, da solo – afferma lo street artist – E’ incredibile che ancora oggi possano accadere fatti del genere, alla luce del giorno, con arroganza e prepotenza, senza limiti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il 2 giugno cancelli aperti nei beni del Fai
Ingresso a contributo libero e tessera a operatori sanitari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
12:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Festa della Repubblica con il Fondo Ambiente Italiano, che martedì 2 giugno, per ritrovare lo spirito della Festa della Repubblica, apre i suoi beni a contributo libero volontario.
Ricordando le parole con cui l’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il 2 giugno 2001, annunciava il ripristino della Festa con cui gli italiani alle urne diedero vita alla Repubblica Italiana – “dobbiamo avere fiducia nel nostro futuro” – il Fai ha deciso di aprire i suoi beni rinunciando al biglietto d’ingresso e affidandosi alla generosità dei visitatori. Un’occasione per celebrare tutti insieme, dopo la lunga chiusura, anche la forza dell’Italia che inizia a guardare al domani. (visite solo su prenotazione su http://www.ibenidelfai.it).
A partire dal 2 giugno, inoltre, medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i beni o parteciperanno agli eventi nazionali organizzati dalla Fondazione potranno ricevere in omaggio la tessera di iscrizione annuale al Fai, presentando in loco i documenti attestanti la propria professione. Un gesto di gratitudine nei confronti di chi ha operato in prima linea per la salvezza di tutti durante l’emergenza sanitaria, con lo stesso valore di chi in passato ha combattuto per la difesa del Paese.
Senza dimenticare, ricorda il presidente del Fai Andrea Carandini, il censimento dei Luoghi del cuore. “Un suffragio universale spontaneo”, dice, per votare “i luoghi che rappresentano il volto della Patria che oggi prediligiamo e che intendiamo risanare e redimere”. Lanciata il 6 maggio 2020, la X edizione de I Luoghi del Cuore ha già superato i 270 mila voti e a partire dal 2 giugno si potrà votare anche nei beni del Fai, oltre che online.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrata dall’Ingv fase esplosiva
Registrata dall’Ingv fase esplosiva e attività stromboliana
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 maggio 2020
12:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Improvvisa accelerazione dell’attività eruttiva la notte scorsa sull’Etna dove è stato registrato un incremento dell’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est. La fase esplosiva ha prodotto una nube di cenere vulcanica che ha raggiunge i 4.500 metri di altezza ed è dispersa in direzione sud-ovest. Il fenomeno, secondo l’Ingv-Oe di Catania, dopo tre ore ha avuto una forte diminuzione con l’emissione di cenere confinata tutta nella zona sommitale del vulcano. Non ha subito modificazioni in vece l”attività esplosiva al cratere Voragine con periodica emissione di cenere che si disperde rapidamente in prossimità dell’area sommitale.
L’ampiezza del tremore vulcanico è in decremento e ora è su valori medi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due fine settimana per Festival Spoleto
Otto giorni di spettacoli, chiusura con Muti in piazza Duomo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SPOLETO (PERUGIA)
28 maggio 2020
20:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Saranno due i fine settimana della 63/a edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto. È emerso dal cda della Fondazione che si è riunito in video conferenza.
Il direttore artistico Giorgio Ferrara ha presentato il programma degli spettacoli che si svolgeranno dal 20 al 23 agosto. Saranno quindi otto i giorni di programmazione (20-23 e 27-30 agosto 2020) e altrettanti gli spettacoli che si terranno al Teatro Romano e a Piazza Duomo, per una capienza massima, rispettivamente, di 250 e 400 posti.
La prima del Festival si terrà il 20 agosto (ore 21.30) in piazza Duomo, con Orfeo di Claudio Monteverdi e l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone. Regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi.
Il concerto di chiusura è in programma domenica 30 agosto e sarà affidato a Riccardo Muti che, in piazza Duomo, dirigerà l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gilet arancioni in piazza a Milano e a Bologna senza distanze sicurezza
Manifestazioni davanti al Duomo e Piazza Maggiore. La protesta contro il governo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
18:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Qualche centinaio di persone si sono radunate in mattinata in Piazza Duomo a Milano per una manifestazione dei ‘gilet arancioni’, un movimento di protesta che chiede, tra l’altro, il ritorno alla “lira italica” e un “governo votato dal popolo”.
Il movimento di protesta fondato dall’ex generale Antonio Pappalardo ha manifestato in diverse città italiane per protestare contro il governo.
Nel corso della manifestazione a Milano la maggioranza dei partecipanti non ha rispettato le distanze di sicurezza per l’emergenza Covid e si sono verificati di fatto alcuni assembramenti anche attorno ai rappresentanti del movimento che parlavano al microfono, dopo aver steso striscioni a terra. Alcuni dei partecipanti della manifestazione a Milano tenevano anche le mascherine abbassate mentre urlavano cori di protesta.
E anche a Bologna è stato necessario un passaggio della polizia per invitare i manifestanti, che si sono dati appuntamento a Piazza Maggiore per una protesta contro il Governo, a tenere le distanze di sicurezza e a indossare la mascherina. Gruppi di persone, tra cui anche alcuni Gilet arancioni, si sono ritrovati sul Crescentone, con striscioni e bandiere, per questa iniziativa senza però rispettare le misure per contenere i contagi da Covid-19 e creando assembramenti.
Gilet arancioni in piazza anche a Torino, dove qualche centinaio di persone si sono radunate in piazza Statuto, nel centro della città, per una manifestazione di protesta al grido di ‘libertà, libertà’. La manifestazione si è svolta pacificamente e senza intoppi, anche se qualche partecipante non indossava la mascherina.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.