Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! TUTTE MA PROPRIO TUTTE LE NOTIZIE DI TECNOLOGIA APPROFONDITE AGGIORNATE E DETTAGLIATE! INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 19 minuti

Ultimo aggiornamento 4 Marzo, 2021, 15:09:05 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:07 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 15:09 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter segnalerà chi scrive fake news sui vaccini Covid
Dopo cinque ammonimenti, l’account sarà sospeso definitivamente
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
01:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter inizierà a etichettare tweet fuorvianti sui vaccini Covid-19 e sugli utenti che si ostinano a diffondere informazioni distorte. Il servizio di messaggistica ha introdotto una sorta di “ammonizione” che gradualmente si trasformerà in un divieto permanente dopo il quinto tweet ritenuto non fondato.
“Riteniamo che il sistema di ammonizione contribuirà a educare il pubblico sulle nostre politiche e ridurre ulteriormente la diffusione di informazioni potenzialmente dannose e fuorvianti su Twitter”, ha affermato la società in un post sul blog.
Gli utenti di Twitter riceveranno una notifica quando un tweet viene etichettato come fuorviante o deve essere rimosso per aver infranto le regole della piattaforma. Il secondo e il terzo avvertimento comporteranno il blocco dell’account per 12 ore. Con una quarta violazione, l’account verrà bloccato per sette giorni. Al quinto tweet, la sospensione sarà definitiva.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok, nasce il Safety Advisory Council per l’Europa
Vi fanno parte personalità europee mondo accademico e società
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Novità in tema sicurezza per TikTok.
Annuncia l’istituzione del Safety Advisory Council per l’Europa che riunisce personalità europee di rilievo del mondo accademico e della società.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni membro condividerà la propria visione sulle policy della piattaforma e le regole per la moderazione dei contenuti così da sviluppare linee guida lungimiranti e innovative, sia a livello globale che regionale – spiega la società in una nota – Le nove figure coinvolte, che andranno ad arricchirsi con nuovi membri provenienti da Paesi diversi e con competenze differenziate con il sorgere di nuove esigenze, forniranno le loro competenze affiancando i diversi team di lavoro”.
Tra i nove membri del board ci sono, tra gli altri, Ethel Quayle, Professore di Psicologia Clinica Forense presso la School of Health in Social Science dell’Università di Edimburgo e direttore del progetto Copine, nato per contrastare le reti di pedofili. Ma anche Judy Korn, Ceo dell’organizzazione tedesca Violence Prevention Network, una rete di oltre 100 esperti nella de-radicalizzazione e riabilitazione di persone plagiate da ideologie estremiste violente; e Satu Raappana, Executive Director del Dipartimento di Salute Mentale presso la Finnish Association for Mental Health, esperto nell’applicare le nuove tecnologie per affrontare le problematiche mentali presenti nella società digitale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da cyberattacchi danni due volte Pil Italia, vaccini nel mirino
Rapporto Clusit, il 10% ha usato Covid-19 come esca
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, anno della pandemia, si registra il record negativo degli attacchi informatici: a livello mondiale sono stati 1.871 quelli gravi di dominio pubblico, il 12% in più rispetto al 2019. I danni globali valgono due volte il Pil italiano.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 10% dei cyberattacchi ha sfruttato il tema Covid-19, nel mirino anche lo sviluppo dei vaccini. Sono i dati contenuti nel Rapporto di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Secondo gli autori, in media si tratta di 156 attacchi gravi al mese, il valore più elevato mai registrato ad oggi, con il primato negativo di dicembre, in cui ne sono stati rilevati ben 200.
Secondo il Clusit, nel 2020 il cybercrime – cioè gli attacchi per estorcere denaro – è stato la causa dell’81% degli attacchi gravi a livello globale. Le attività di cyber-spionaggio costituiscono il 14% del totale con molte di queste attività correlate alle elezioni Usa, ma anche ai danni di enti di ricerca ed aziende coinvolte nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. Proprio la pandemia ha caratterizzato il 2020 per andamento, modalità e distribuzione degli attacchi: il 10% di questi è stato a tema Covid-19 con i cybercriminali che hanno sfruttato la situazione.
Nello specifico nel settore della Sanità, il 55% degli attacchi a tema coronavirus è stato perpetrato a scopo di cybercrime, con finalità di spionaggio e guerra di informazioni nel 45% dei casi. Gli attacchi sono stati messi a segno prevalentemente usando virus malevoli (malware nel 42% dei casi), tra i quali spiccano i cosiddetti ransomware – limitano l’accesso ai dati contenuti sul dispositivo infettato, richiedendo un riscatto – utilizzati in quasi un terzo degli attacchi (29%). I cybercriminali hanno colpito nel 47% dei casi negli Stati Uniti; nel 22% dei casi in località multiple, a dimostrazione della capacità di colpire in maniera diffusa bersagli geograficamente distanti e organizzazioni multinazionali. “I dati ci mostrano ancora una volta che l’accelerazione continua del cybercrime ha un impatto sempre più elevato sulla nostra società”, afferma Gabriele Faggioli, presidente di Clusit. “La crescita straordinaria delle minacce cyber, in particolare nell’ultimo quadriennio, ha colto alla sprovvista tutti gli stakeholders della nostra civiltà digitale e rappresenta ormai a livello globale una ‘tassa’ sull’uso dell’Ict che arriva a duplicare il valore del Pil italiano stimato nel 2020, considerando le perdite economiche dirette e quelle indirette dovute al furto di proprietà intellettuale”, aggiunge Andrea Zapparoli Manzoni, co-autore dell’analisi Clusit.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Apple ha riaperto tutti gli store fisici negli Usa
Sono 270, è la prima volta da circa un anno
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A distanza di un anno dallo scoppio della pandemia da Covid-19, Apple ha ufficialmente riaperto tutti i negozi negli Stati Uniti, a dimostrazione che la campagna vaccinale nel paese sta procedendo e da’ fiducia nella ripresa.
Negli Usa sono 270 gli Apple Store, durante il primo lockdown, a partire dal 13 marzo 2020, hanno tutti chiuso a singhiozzo per far fronte all’emergenza sanitaria, come fa presente il sito 9to5Mac. Ora, dopo quasi un anno, i clienti della mela morsicata potranno tornare a visionare i prodotti e recarsi in negozio per assistenza o altri richieste.
Sono comunque state prese misure di sicurezza: oltre a mascherine, misurazione della temperatura e distanziamento sociale, molti store soprattutto quelli nelle aree più densamente popolate richiedono la prenotazione online.
Una progressiva riapertura ha avuto inizio dall’11 maggio 2020, ma i contagi identificati in alcuni degli Apple Store hanno costretto molti di questi a chiudere e riaprire più volte fino a oggi. La riapertura, in alcuni casi, è stata rallentata anche da saccheggi e atti vandalici dovuti ad alcune sommosse durante i giorni delle elezioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google spinge su ambiente, meno impatto per aziende e città
Pubblica ‘2020 Environmental Report’, entro 2030 carbon free
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ridurre a zero le emissioni di carbonio, sostenere l’economia con i bond ‘verdi’ e supportare aziende e città in un percorso di riduzione dell’impatto ambientale. Sono i tre pilastri che hanno guidato l’operato di Google nell’ultimo anno come si evince dal ‘2020 Environmental Report’, che racchiude l’impegno del colosso americano nello spingere lo sviluppo tecnologico e l’innovazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo agli inizi del nostro piano – spiega Big G in una nota – ecco perché pensiamo a costruire prima solide fondamenta con una serie di obiettivi audaci e concreti”.
Ad oggi, Google produce, tramite energia rinnovabile, il 100% del suo consumo di elettricità, raggiungendo lo status di carbon neutral per le operazioni a livello globale. Il prossimo passo è divenire ‘carbon free’, come annunciato già a settembre, entro il 2030, per operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con energia priva di emissioni di anidride carbonica.
Prima di tale termine gli investimenti in energie rinnovabili permetteranno di aiutare 1 miliardo di persone a vivere con maggiore attenzione all’ambiente, ad esempio attraverso gli spostamenti con mezzi elettrici, e 500 città a fare scelte sostenibili nei processi di rimodulazione urbana, sociale ed economica. Peraltro, la stessa Google aveva già emesso 5,75 miliardi di dollari in obbligazioni ‘verdi’, i cui proventi finanzieranno progetti in corso e futuri, ambientalmente e socialmente responsabili. Ciò le ha permesso di guadagnarsi, per il settimo anno consecutivo, un grado ‘A’ nella lista di CDP sul cambiamento climatico, un’organizzazione che aiuta le aziende e le città a divulgare il proprio impatto ambientale.
In parallelo, Big G sta sperimentando negli Usa e in Danimarca un nuovo approccio per verificare quanta energia pulita viene esattamente utilizzata nei suoi data center. Partendo dal concetto di T-EAC (Time-based Energy Attribute Certificates), il sistema segue un’analisi oraria e non più solo mensile o annuale, così da restituire metriche più precise e indirizzare al meglio le risorse a disposizione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul rover Perseverance c’è un chip Apple di 23 anni fa
E’ il PowerPC dei Mac colorati, modificato per alte temperature
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel cuore di Perseverance, il rover Nasa che il 18 febbraio ha raggiunto il suolo marziano, batte un vecchio chip che Apple ha usato 23 anni fa per un suo iconico computer. Secondo il sito New Scientist, infatti, Perseverance è alimentato da un processore PowerPC 750, utilizzato nell’originale iMac G3 del 1998 di Apple, il computer colorato e trasparente che ha segnato la rinascita della Mela morsicata.
Nel veicolo atterrato su Marte c’è però una variante di questo chip, riprogettato per resistere a temperature più alte, comprese tra -55 e 125 gradi Celsius (-67 e 257 gradi Fahrenheit), a urti e sollecitazioni estreme.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Modifiche che comportano un aumento dei costi di produzione di oltre 200.000 dollari sul prezzo del singolo processore. “Rispetto al Core i5 Intel del computer Apple, è molto più lento. Ma qui non parliamo di velocità, quanto piuttosto di robustezza e affidabilità. Dobbiamo assicurarci che funzioni per sempre”, ha spiegato il deputy manager Nasa Matt Lemke”.
Il processore PowerPC 750 oggi è vetusto e meno potente di qualunque processore da smartphone, ma più di 20 anni fa era un autentico concentrato di tecnologia, ben più avanti della concorrenza. Era l’architettura su cui si poggiavano i Mac prima dell’avvento dei processori Intel. Ora invece, l’azienda di Cupertino si trova alla sua terza transizione poichè sta abbandondonando Intel per abbracciare Arm. Secondo recenti indiscrezioni, tra l’altro, la generazione di iMac potrebbe rappresentare un ritorno al passato: Apple starebbe infatti pensando a scocche colorate per i prossimi Mac Pro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Prevede che ricavi 2021 salgano di un ulteriore 41%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft svela Mesh, riunioni del futuro con gli ologrammi
L’app arriverà su HoloLens, dispositivi VR, smartphone e tablet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Abilitare nuove forme di comunicazione personali e professionali, per far fronte alle restrizioni della pandemia e all’espansione dello smart working. Microsoft svela Mesh, una piattaforma che riproduce i partecipanti di una conversazione come fossero ologrammi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La tecnologia, presentata durante la prima giornata di Ignite 2021, conferenza che il colosso americano dedicata a sviluppatori ed esperti, è già disponibile per HoloLens 2, i visori di realtà mista di Microsoft, e arriverà nel corso dei prossimi mesi su altri dispositivi di realtà virtuale così come smartphone iOS e Android, tablet e computer:

  “La volontà è permettere alle persone di sentirsi vicine anche quando si trovano in continenti diversi, dando la possibilità di interagire con contenuti 3D o con i propri interlocutori attraverso app abilitate su qualsiasi piattaforma o dispositivo – spiega Microsoft – Mesh verrà integrata con Teams e Dynamics 365 e nuove esperienze verranno abilitate dall’ecosistema di partner”.
In un primo momento, i partecipanti a Mesh verranno riprodotti come avatar ma al crescere della community si avrà quello che la compagnia definisce un vero e proprio teletrasporto delle proprie sembianze. A quel punto chiunque abbia l’app, potrà interagire con gli altri in forma 3D, seppur con una resa immersiva migliore tramite l’uso di HoloLens 2 e visori VR. “Microsoft Mesh collega il mondo fisico e digitale, permettendoci di trascendere i confini tradizionali di spazio e tempo” ha affermato una versione olografica di Alex Kipman, Technical Fellow di Microsoft a Ignite. “Questo è stato il sogno della realtà mista fin dall’inizio. Puoi davvero sentirti assieme agli altri anche quando non sei fisicamente con loro”.
Nel merito di Teams, Microsoft ha annunciato alcuni miglioramenti alla sua soluzione di collaborazione, tra cui diverse modalità di visualizzazione dei contenuti condivisi e maggiore sicurezza per i dati scambiati durante le riunioni, tra flussi video, audio e file. Sulla stessa falsariga, gli aggiornamenti di Azure e Microsoft 365, che aumentano la protezione delle identità degli utenti.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Uber: pm Milano, revocare da subito commissariamento
Amministratori giudiziari, eliminato caporalato
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il pm di Milano Paolo Storari ha chiesto la revoca immediata dell’amministrazione giudiziaria che era stata disposta nei confronti di Uber Italy a fine maggio del 2020. La richiesta si basa sulla relazione positiva degli amministratori giudiziari, dopo il commissariamento per caporalato sui rider.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Sezione misure di prevenzione del Tribunale milanese deciderà nei prossimi giorni. Il termine per la decisione è di 15 giorni.
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato. Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
“La relazione odierna dell’Amministratore Giudiziario conferma gli ottimi risultati ottenuti fino ad ora e che stiamo procedendo nella giusta direzione. Continueremo a collaborare con le autorità per far sì che Uber sia sempre un passo avanti in termini di conformità ai più elevati standard nel settore del food delivery in Italia”. Lo spiega Uber Italia in una nota nella quale ricorda anche che “a fronte della relazione dell’amministratore giudiziario, il pm e la società hanno concordemente richiesto la revoca anticipata della misura”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: algoritmo individua per nome chi ha priorità
Bicocca, risultato a Ministero Salute. Già recepito da Lombardia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un algoritmo sviluppato dagli statistici dell’Università Milano Bicocca individua per nome e cognome le persone dai 18 ai 79 anni che hanno la priorità al vaccino in base al loro profilo clinico. L’indice di fragilità è stato calcolato incrociando le informazioni della Banca dati assistiti delle regioni con i flussi di sorveglianza dei tamponi, dei ricoveri e dei decessi per Covid nella prima ondata e nella seconda.
L’applicazione di questo sistema – spiegano i ricercatori – consente di evitare centinaia di intubazioni e decessi. L’algoritmo, adottato dalla Lombardia, verrà comunicato al Ministero della Salute.
Per lo studio sono stati usati i dati di cinque regioni, Lombardia, Valle d’Aosta, Marche, Puglia e Sicilia, per un totale di circa 16 milioni di persone, un quarto della popolazione italiana. L’algoritmo, proposto e sviluppato da Gianni Corrao, professore di Statistica medica di Milano Bicocca, ha identificato le 23 condizioni patologiche che, oltre all’età e al genere, sono risultate indicative del rischio clinico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter anticipa Clubhouse, su Android arriva l’audio
Dopo iOS testa anche su questa piattaforma l’app Spaces
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter prende in contropiede Clubhouse, il social del momento. Porta la chat audio su Android, piattaforma dove Clubhouse non è ancora sbarcata.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il lancio in fase di test avvenuto a dicembre 2020, Spaces – questo è il nome della nuova funzione di Twitter – era infatti accessibili esclusivamente ad alcuni utenti dotati del sistema operativo degli iPhone, iOS. Ora il social dei cinguettii ha iniziato a testare l’app anche su Android, anche qui si accede per invito.
Con un tweet dal profilo ufficiale di Spaces, Twitter ha fatto sapere agli utenti Android che potranno iniziare a partecipare alle conversazioni audio; a differenza di Clubhouse però gli iscritti non potranno creare la loro ‘stanza’ per le chat vocali dal vivo. Gli Audio Spaces saranno inseriti in un progetto che permetterà agli utenti di Twitter di monetizzare con i loro contenuti.
Da quando Clubhouse ha iniziato a diventare popolare, a gennaio, grazie anche allo sbarco di personalità come Elon Musk e Mark Zuckerberg, molte piattaforme stanno studiando modalità audio da inserire nel loro flusso di notizie. Oltre a Twitter, secondo una indiscrezione del New York Times di qualche giorno fa, anche Facebook starebbe lavorando ad una funzione audio. E Instagram, sempre di proprietà di Facebook, ha inserito da qualche ora la possibilità di fare delle dirette allargando i partecipanti a quattro, con la facoltà di aprire ‘Stanze’ di discussione, termine già adottato, appunto, da Clubhouse.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google: stop a vendita pubblicità su base navigazione del web
Wsj, cita timori privacy, non userà tecnologie di tracking
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google smetterà di vendere le inserzioni pubblicitarie sulla base della navigazione degli utenti sui vari siti, in quella che è considerata una mossa in grado di affrettare la rivoluzione nell’industria della pubblicità digitale. Alphabet, riporta il Wall Street Journal, non userà più e non investirà più in tecnologie di tracking che identificano gli utenti del web mentre si muovono da un sito all’altro.
Si tratta di tecnologie che si sono attirate crescenti critiche per motivi di privacy e nel mirino delle autorità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Se la pubblicità digitale non si evolve per affrontare i crescenti timori della gente sulla privacy e sull’uso dell’identità personale si rischia il futuro” di un internet libero e aperto, afferma Google.
“Mantenere un internet aperto e accessibile a tutti richiede a tutti noi uno sforzo in più per proteggere la privacy e ciò significa porre fine non solo ai cookie di terze parti, ma anche a qualsiasi tecnologia utilizzata per tracciare le singole persone mentre navigano sul web”, afferma David Temkin, direttore del Product Management, Ads privacy and Trust di Google, in un post sul blog di Mountain View.
“Lo scorso anno Chrome ha annunciato la sua intenzione di rimuovere il supporto per i cookie di terze parti, dedicandosi all’iniziativa Privacy Sandbox e lavorando con tutto il settore per creare innovazioni che proteggano la privacy delle persone, pur continuando a fornire risultati per inserzionisti e publisher – aggiunge Temkin -. Nonostante questo, spesso ci viene chiesto se Google si unirà ad altri attori che intendono sostituire i cookie di terze parti con identificatori alternativi a livello di utente nel settore della tecnologia pubblicitaria. Oggi vogliamo chiarire che una volta eliminati gradualmente i cookie di terze parti, non creeremo identificatori alternativi per monitorare le persone mentre navigano su Internet, né li useremo nei nostri prodotti”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom, videochiamate anche da computer
Per ora a due, in futuro funzione per i gruppi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom e Skype, rende disponibili le chiamate e le videochiamate anche sulla versione dell’app per i computer, in un periodo in cui lo smart working ha avuto un boom per la pandemia del Covid-19. La funzione è attiva per le conversazioni a due, in futuro sarà estesa ai gruppi.
“Nell’ultimo anno abbiamo assistito ad un forte incremento delle chiamate su WhatsApp spesso anche per lunghe conversazioni – spiega la società in un post ufficiale – Lo scorso 31 dicembre abbiamo registrato il record del maggior numero di chiamate effettuate in un giorno con 1,4 miliardi di chiamate vocali e videochiamate.
P
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal momento che molte persone sono ancora lontane dai propri cari e in tanti si stanno adeguando alle nuove modalità di lavoro da remoto, vogliamo che le conversazioni su WhatsApp assomiglino il più possibile alle conversazioni di persona, a prescindere dal dispositivo utilizzato o dal luogo del pianeta in cui ci si trova”.
Le chiamate desktop sono state progettate in modo che funzionino sia con l’orientamento verticale sia con quello orizzontale. Per ora sono disponibili sulla versione desktop dell’applicazione in modalità ‘one-to-one’, cioè tra due persone. “In futuro – spiega WhatsApp – estenderemo questa funzionalità anche alle videochiamate e chiamate vocali di gruppo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi presenta i Redmi Note 10, foto di qualità e autonomia
Sono quattro le versioni: Redmi Note 10 Pro, 10S, 10 e 10 5G
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi ha svelato i quattro esemplari della sua nuova famiglia di smartphone, chiamata Redmi Note 10. Redmi Note 10 Pro, Redmi Note 10S, Redmi Note 10 e Redmi Note 10 5G si distinguono per grandezza dello schermo e potenza sotto la scocca ma tutti condividono un parco fotografico di livello e un’autonomia oltre la media.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Note 10 Pro ha dalla sua un sensore principale da 108 MP, con un algoritmo RAW che promette di catturare foto dettagliate anche di notte. Lo schermo è da 6,67 pollici e ha un refresh rate da 120 Hz (finora presente solo su una manciata di concorrenti). La batteria poggia su un modulo da 5.020 mAh e si ricarica a 33 W.
Il Redmi Note 10S ha un display da 6,43 pollici e sensore di impronte digitali Arc. Completa la dotazione una fotocamera quadrupla, con sensore principale da 64 MP e batteria da 5.000 mAh. La stessa diagonale del pannello la ritroviamo sul Note 10, così come la batteria, mentre a differenziare i due è un obiettivo da 48 MP. Il Redmi Note 10 5G, con supporto allo standard di connessione di nuova generazione, monta un display da 6,5 pollici, obiettivo principale da 48 MP, sensore di impronte digitali laterale e batteria da 5.000 mAh.
Curiosamente, laddove il mercato mobile ha oramai abbandonato da tempo il jack audio da 3,5 mm, Xiaomi ha deciso di integrarlo ancora nella serie, così da dare la possibilità agli utenti di utilizzare gli auricolari proprietari o le cuffie con cavo preferite. Tre le configurazioni di memoria di Note 10 Pro e Note 10S: 6 GB + 64 GB, 6 GB + 128 GB, 8 GB + 128 GB e altrettante per Note 10 e Note 10 5G: 4 GB + 64 GB, 4 GB + 128 GB, 6 GB + 128 GB. Prezzi e disponibilità di ognuno verranno comunicati più in avanti, in concomitanza con la disponibilità in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google, in Usa tornano gli annunci politici
Sospesi durante la campagna elettorale del 3 novembre scorso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google. A partire da oggi la piattaforma, che insieme alla società di Mountain View domina la pubblicità digitale, permetterà nuovamente negli Stati Uniti la sponsorizzazione di contenuti politici, dopo la stretta su questo tipo di post messa in campo a ridosso delle elezioni presidenziali statunitensi del 3 novembre 2020.
Il social network fondato da Mark Zuckerberg, così come Google, avevano deciso di fermare le pubblicità politiche dopo la chiusura dei seggi, nelle ore in cui online già iniziavano a circolare notizie su presunti brogli elettorali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google ha riammesso le sponsorizzazioni il 10 dicembre, Facebook invece ha mantenuto il divieto fino ad ora.
“Abbiamo messo in atto questo divieto temporaneo dopo le elezioni per evitare confusione o abusi – spiega la società in un post – A differenza di altre piattaforme richiediamo autorizzazione e trasparenza non solo per gli annunci politici ed elettorali, ma anche per gli annunci di questioni sociali, i nostri sistemi non fanno distinzione tra queste categorie”.
Facebook fa notare che gli annunci di questioni politiche e sociali richiedono verifica e dichiarazioni di non responsabilità che spieghino che i messaggi sono “pagati da” una persona o un gruppo specifico. Conserverà anche i messaggi nella sua libreria di annunci per consentire ai ricercatori e ad altri soggetti interessati di visualizzarli.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitale: ricerca, Italia 25/a in Europa per parità genere
Ricerca Bocconi, Plan International e UniCredit Foundation
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è al venticinquesimo posto tra 28 paesi europei per parità di genere digitale, ben 12 posizioni sotto la media europea e davanti soltanto a Grecia, Romania e Bulgaria. E’ quanto emerge dallo studio “Il divario digitale di genere”, realizzato da Università Bocconi e Plan International con il supporto di UniCredit Foundation, la fondazione d’impresa del Gruppo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle professioni legate al cloud computing sono uomini l’83% dei lavoratori, nell’ingegneria l’81% e nel data engeneering il 69%.
Ciò benché sia gli uomini che, soprattutto, le donne percepiscano la tecnologia come un’opportunità. Il divario digitale di genere non è solo una “violazione del diritto delle ragazze e delle donne all’informazione, alla partecipazione e all’empowerment economico attraverso le tecnologie, ma anche un’opportunità persa per sviluppare il potenziale delle donne e delle ragazze nel mondo del digitale”, afferma Concha López, ceo della Ong Plan International Italia. “Siamo lieti di aver sostenuto questa ricerca realizzata da Plan International Italia e dall’Università Bocconi perché ne condividiamo gli obiettivi”, afferma Roberta Marracino, Responsabile Esg Strategy & Impact Banking UniCredit. Lo scollamento tra una percezione positiva nei confronti della tecnologia e la tendenza che porta le “ragazze ad essere cinque volte meno propense dei ragazzi a intraprendere una carriera in ambito tecnologico inizia in famiglia, dove culturalmente è sottovalutata la capacità delle ragazze in ambito scientifico, e continua a scuola”, spiega Paola Profeta, direttrice dell’Axa Research Lab on Gender Equality dell’Università Bocconi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Miliardario giapponese offre 8 posti per viaggio sulla Luna
Nella missione SpaceX del 2023. Le spese saranno a suo carico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
14:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dimostrare di essere curiosi e sicuri di poter contribuire “a livello artistico” durante il primo viaggio attorno alla Luna. E’ l’offerta del miliardario giapponese Yusaku Maezawa, alla ricerca di 8 persone da trasportare in sua compagnia a bordo del razzo Starship nella missione SpaceX del 2023.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di un’evoluzione del progetto annunciato nel settembre 2018 insieme al fondatore Elon Musk, consentendo a un totale allargato di 10-12 persone di volare su un’orbita lunare.
Il viaggio sarà pagato interamente dal 45enne Maezawa – che ha un patrimonio personale di 1,9 miliardi di dollari, accumulati dopo aver fondato il sito di moda online Zozotown, prima di venderlo al sito Yahoo! nel 2019.
Nei due video caricati su internet il miliardario giapponese ha spiegato che il viaggio durerà un totale di sei giorni e le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 14 marzo. Nello stesso video Elon Musk, amministratore delegato di SpaceX, ha detto che la sua astronave avrà raggiunto l’orbita lunare già diverse volte prima della missione di Maezawa nel 2023, aggiungendo di essere fiducioso sui miglioramenti dei parametri di sicurezza del turismo nello spazio. Un’iniezione di fiducia necessaria dopo le ultime incerte sperimentazioni. Il test di dicembre del prototipo di SpaceX nella base di Boca Chica in Texas, ha visto un’esplosione del razzo Starship durante l’atterraggio, causandone la distruzione. A inizio febbraio è invece fallito il test del prototipo di Starship Sn9, il sistema di lancio progettato in vista dei viaggi verso Marte.
In quella occasione, dopo essere partito regolarmente il volo è terminato in una spettacolare esplosione quando il razzo non è riuscito a rallentare abbastanza all’atterraggio. L’obiettivo dichiarato di Musk è quello di realizzare una navetta per trasformare in realtà il sogno di voli spaziali a scopo turistico, con la possibilità di avviare viaggi intercontinentali da un capo all’altro della Terra e per future perlustrazioni intorno alla Luna.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
17:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
I risultati sono stati accolti positivamente a Wall Street dove il titolo avanza del 4%.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Cina lancerà satellite per monitorare CO2 con sistema LiDAR
E’ il primo al mondo a usare questa tecnologia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha in programma di lanciare un nuovo satellite dotato di un sistema LiDAR (Light Detection and Ranging) per monitorare il livello di CO2 nell’atmosfera. L’annuncio arriva dal meteorologo Zhang Xingying, ricercatore esperto del National Satellite Meteorological Center cinese nel corso di un’intervista concessa a Xinhua.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta, ha rivelato Zhang, del primo satellite al mondo a rilevare attivamente la CO2 attraverso la tecnologia LiDAR e sarà pronto per il lancio a luglio.
Dal 2016, ha ricordato il ricercatore, la Cina ha già messo in orbita tre satelliti per il monitoraggio e lo studio della CO2, tutti dotati di tecnologia di telerilevamento ottico passivo.
“La messa in orbita dei satelliti andrà a vantaggio non solo della Cina ma del mondo intero in quanto fornirà supporto tecnologico per la tutela del nostro pianeta natale”, ha sottolineato Zhang.
Una costellazione di satelliti meteorologici per il monitoraggio della CO2 dovrebbe essere costruita durante il 14/mo Piano quinquennale cinese (2021-2025) nel quadro degli sforzi profusi da Pechino per raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica prima del 2030 e conseguire la cosiddetta “carbon neutrality” entro il 2060.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
New York sperimenta il pass Covid, si basa sulla blockchain
Insieme a Ibm, test al Madison Square Garden e Barclays Center
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato di New York ha iniziato a testare il pass Covid-19, partendo dal Madison Square Garden e dal Barclays Center. Il pass, basato sulla tecnologia blockchain, è progettato per dare ai residenti della Grande Mela la possibilità di dimostrare di aver fatto la vaccinazione o di avere un risultato negativo al test.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
È una iniziativa dello stato di New York insieme alla società tecnologica Ibm ed è stata annunciata sul sito ufficiale governativo.
Il programma pilota è stato avviato durante lo scorso fine settimana: il pass chiamato ‘Excelsior Pass’, è servito ad un gruppo di persone ad ottenere l’accesso alla partita di basket dei Brooklyn Nets al Barclays Center. Nei giorni successivi, un gruppo di volontari lo ha usato per ottenere l’accesso alla partita di hockey dei New York Rangers al Madison Square Garden.
“L’Excelsior Pass giocherà un ruolo fondamentale per accelerare la riapertura delle attività e per portarci un passo avanti verso il raggiungimento di una nuova normalità”, ha affermato il governatore di New York, Andrew Cuomo.
L’app si basa sull’applicazione Digital Health Pass di Ibm lanciata a ottobre. Utilizza la blockchain, stesso sistema usato per la ‘fabbricazione’ dei Bitcoin, per preservare la privacy e consentire alle persone di archiviare, gestire e condividere il proprio stato di salute dai dispositivi mobili. Gli utenti possono stampare il proprio pass o memorizzarlo sui propri smartphone. Ogni pass ha un codice QR, che viene scansionato nei luoghi in cui si accede. L’app Ibm ha un’architettura aperta che potrebbe consentire ad altri stati e organizzazioni di adottarla.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.