Tecnologia tutte le notizie Tutte le notizie dal Mondo tecnologico sono qui! APPROFONDITE AGGIORNATE DETTAGLIATE E MONITORATE! LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

Ultimo aggiornamento 13 Aprile, 2021, 20:17:03 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:27 DI LUNEDì 12 APRILE 2021

ALLE 20:17 DI MARTEDì 13 APRILE 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

‘Il mondo nuovo’, manuale per capire e gestire l’odio online
Da Revenge Porn a fake news, analisi di Andrea Bellandi Saladini
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 aprile 2021
18:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Com’è mutata la violenza nell’era digitale? Come nasce e quali canali utilizza il linguaggio dell’odio per diffondersi in rete? Chi si nasconde dietro a un profilo ‘troll’ o ad un cyberbullo? Sono le domande a cui risponde ‘Il mondo nuovo – Manuale di educazione civica digitale’ (Fve Editori) che si concentra sull’Hate Management, la “gestione dell’odio e delle relazioni sociali online”. Esce il 15 aprile ed è scritto da Andrea Bellandi Saladini, classe 1993, direttore e fondatore di Accademia Civica Digitale, per la Casa dei Diritti del Comune di Milano ha gestito lo sportello antidiscriminazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’introduzione è a cura di Biancamaria Mori, esperta in Gamification e realtà aumentata; la prefazione è di Alessia Sorgato, avvocato, impegnata nella difesa di donne e bambini vittime di violenza.
Analizzando i nuovi fenomeni che si stanno affermando nella nostra società digitale, dal revenge porn al cyberstalking, dalle fake news ai falsi account, il Manuale indaga e chiarisce, con un approccio trasversale, i modi in cui l’Hate Speech è divenuto, in breve tempo, la forma più ricorrente di attacco per esprimere un dissenso nel nostro ‘mondo nuovo’.
Il libro è anche una ricognizione sui rapporti di potere che stanno alla base di una vasta gamma di problemi legati alla digitalizzazione delle nostre vite, problemi interconnessi che diventano questioni: quella dell’identità, del genere, della discriminazione nelle sue multiformi manifestazioni (Body Shaming, Cyberbullismo, Hate Group); ma anche delle post-verità, un sistema di pensiero in cui la verità dei fatti perde d’importanza e credibilità a favore di una realtà narrata, in grado di far leva sull’emotività e sulle convinzioni personali. Il mondo nuovo è insomma “una ricognizione su quell’umanità digitale che fino a pochi anni fa apparteneva all’immaginario visionario del cinema e della letteratura distopica e che adesso è l’ambiente naturale nel quale siamo immersi, paesaggio da comprendere e salvaguardare perché il presente sia una terra abitabile e il futuro una scommessa ancora possibile, un dialogo gentile del domani”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Criptovaluta Coinbase verso Wall Street, vale fino a 100 mld
Il Bitcoin avanza su ottimismo quotazione test per investitori
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
11:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La criptovaluta Coinbase scalda i motori per la quotazione a Wall Street. Uno sbarco che potrebbe essere col botto a una valutazione record fino a 100 miliardi di dollari, più della capitalizzazione del New York Stock Exchange e del Nasdaq insieme.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una cifra stellare per una società che fino a 10 anni fa neanche esisteva. L’attesa per la quotazione del 14 aprile è elevata e si riflette sul Bitcoin, che avanza deciso sopra i 61.000 dollari. Per Coinbase è un test per l’appetito degli investitori sulle valute digitali e potrebbe segnare una svolta: lo sbarco in borsa può infatti essere quell’iniziezione di fiducia in grado di rassicurare i consumatori sulla bontà e l’efficienza delle criptovalute, dando al settore la spinta necessaria per decollare in via definitiva.
Coinbase stima di chiudere il primo trimestre dell’anno con un utile fra i 730 e gli 800 milioni di dollari, più del doppio di quanto guadagnato nell’intero 2020. I ricavi sono attesi invece superare gli 1,3 miliardi del totale dello scorso anno. Il fatturato di Coinbase è legato alle commissioni raccolte quando gli utenti vendono o acquistano Bitcoin e, quindi, l’andamento del prezzo dei titoli della società potrebbe essere esposto a quello della criptovaluta, nota per la sua volatilità. Altro elemento di debolezza per Coinbase è un modello di business basato sulle commissioni: l’aumento delle concorrenza potrebbe innescare una corsa al ribasso e quindi mettere sotto pressione i ricavi. Dubbi che però non stemperano l’ottimismo del fondatore e amministratore delegato di Coinbase, Brian Armstrong, convinto che il mondo sia ormai sull’orlo dell’adozione delle valute digitali e che la sua società perfettamente posizionata per cogliere l’occasione offerta dalla rivoluzione cripto.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Mercato Pc ancora in crescita nel 2021
Idc, +55% nel primo trimestre. Incremento maggiore per Apple, +111,5%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
14:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le spedizioni a livello mondiale di pc (desktop, notebook e workstation) sono cresciute nel primo trimestre del 2021 (gennaio, febbraio, marzo), con un +55,2% rispetto allo stesso periodo del 2020. Lo dice l’ultimo report della società di analisi Idc, che riporta come, in questa prima parte dell’anno, siano stati spediti 83.981 milioni di dispositivi, un netto balzo in avanti in confronto ai 54.123 del primo trimestre 2020.
Jitesh Ubrani, research manager per Mobile Device Trackers di IDC, ha affermato: “La domanda non soddisfatta dello scorso anno è proseguita nel primo trimestre, a cui si è aggiunta quella causata dalla pandemia, tale da generare elevati volumi di vendita.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tuttavia, il mercato continua ad andare alla grande, nonostante la carenza di componenti e problemi logistici, che hanno contribuito all’aumento dei prezzi medi”. Secondo gli analisti, sul finire del 2020 la catena di approvvigionamento Pc non è riuscita a rispondere alla forte domanda di prodotti per il remote working e la didattica a distanza. Per questo, si è creato un gran numero di ordini arretrati. La curva in salita del primo trimestre del 2021 è conseguenza di tale richiesta, che dovrebbe persistere per almeno tutta la prima metà dell’anno in corso.
Nella particolare classifica, il produttore che ha fatto registrare il numero più alto di prodotti spediti è Lenovo, con 20.401 unità, seguito da HP con poco più di 19.000. Al terzo posto Dell Technologies, con quasi 13.000 device. Ma è Apple ad aver ottenuto l’incremento maggiore, con una crescita del 111,5% sul medesimo trimestre dello scorso anno, anche se con una quota di mercato decisamente minore (8%) nei confronti delle prime tre posizioni (24,3%, 22,9% e 15,4%).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse su Android è vicino, rilascio entro maggio
Gli sviluppatori hanno condiviso la tempistica su Twitter
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
12:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse per Android potrebbe arrivare entro il mese prossimo. Gli sviluppatori del porting per il sistema operativo mobile più diffuso al mondo hanno condiviso la tempistica con un post su Twitter.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La data, specificano, è indicativa e potrebbe dunque subire variazioni. A gennaio, Clubhouse aveva confermato il programma di espansione ad Android, anche se i lavori non erano ancora iniziati. A inizio marzo, durante la prima tappa del Clubhouse World Tour, tenuta con gli iscritti italiani, l’ufficialità dell’avvio dello sviluppo, tramite le parole di Paul Davison e Rohan Seth, i due co-fondatori. La realizzazione dell’app per Android, in corso da qualche settimana, dovrebbe essere conclusa per fine aprile, con un lancio globale entro maggio. Assieme alla versione Android, Clubhouse potrebbe eliminare la necessità di ottenere un invito per entrare, allargando così a tutti le opportunità di accesso.
Questo, secondo gli esperti, dovrebbe essere un modo per riaccendere l’interesse intorno ad un social che, dopo un lancio globale di successo, sembra aver arrestato la sua crescita.
Tuttavia, stando alle ultime statistiche di febbraio 2021, Clubhouse ha superato quota 8 milioni di download globali, nonostante sia ancora in beta e solo su iPhone e iPad. Ma la concorrenza non sta a guardare: Twitter ha lanciato Spaces, in versione di prova, così come Facebook, che sta sperimentando la piattaforma Hotline, simile a Clubhouse ma con in aggiunta la modalità video. Anche Telegram tenta di seguire il trend del social audio con le room vocali da far partire all’interno dei gruppi, con il vantaggio dell’anonimato e della crittografia, che da sempre contraddistinguono le chat dell’app.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google avviserà se camminiamo guardando lo smartphone
Funzionalità ‘Heads Up’ scovata sugli smartphone Pixel
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
12:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google ha aggiornato la versione beta della sua app ‘Benessere Digitale’, che introduce una funzione chiamata ‘Heads Up’. Questa è pensata per salvaguardare le persone che rischiano di distrarsi guardando lo smartphone mentre camminano per strada.
Nello specifico, l’app finora individuata solo sui modelli di smartphone Pixel a marchio Google, invia una notifica se si accorge che l’utente è chino con la testa verso il basso, durante il movimento a piedi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per farlo, ‘Heads Up’ utilizzerà le stesse autorizzazioni richieste da altre piattaforme del gruppo, come Google Fit, tra cui il GPS e lo spostamento del segnale tra le celle telefoniche, così da registrare automaticamente l’attività fisica e capire il movimento di un soggetto all’esterno. Se lo smartphone rileva che è in corso sul display l’utilizzo di qualche app o lo scrolling delle pagine, manda un avviso. L’obiettivo è spingere le persone a prestare maggiore attenzione all’aperto quando, come spesso accade, sono con gli occhi puntati sullo schermo.
Attualmente in fase di rollout, l’aggiornamento si presenta con questo testo: “Se cammini mentre usi il telefono, ricevi un promemoria per concentrarti su ciò che ti circonda. Da utilizzare con cautela: Head Up non rimpiazza il prestare attenzione all’ambiente circostante”. La funzione ‘Heads Up’ può essere attivata dal menu di Benessere Digitale, da cui è anche possibile disabilitarla, qualora non la si voglia più utilizzare. L’app è disponibile sul Play Store di Android e da qui verrà aggiornata nelle prossime settimane, con tempistiche e Paesi ancora non comunicati da Google.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
LinkedIn lancia nuove funzionalità per la ricerca di lavoro
Storie di copertina e modalità di creazione per freelance e PMI
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
13:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
LinkedIn ha annunciato il lancio di nuove funzionalità per aiutare le persone in cerca di lavoro, i liberi professionisti e le PMI a mettersi in contatto con aziende e porre in risalto le proprie competenze. Sono tre le novità principali: storia di copertina, modalità creatore di contenuti, pagina dei servizi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le storie si basano sulla realizzazione di video, che riassumano la storia professionale in modo più coinvolgente.
“Chi è alla ricerca di una nuova occupazione può condividere i propri obiettivi di carriera e mostrare le competenze ai recruiter e agli hiring manager. I liberi professionisti possono attirare nuovi clienti con informazioni sui servizi offerti dalla propria attività” spiega LinkedIn. Secondo una recente ricerca del social network professionale, il 75% dei responsabili HR ritiene che un curriculum standard non sia sufficiente per valutare le competenze trasversali di un candidato, e quasi l’80% pensa che il video sia diventato uno strumento importante quando si tratta di valutare i candidati.
Con la ‘Modalità Creatore di contenuti’, gli utenti hanno l’opportunità di aggiungere il pulsante “Segui” al profilo, così da indirizzare meglio il proprio operato, anche con l’ausilio di hashtag in linea con i loro interessi. I freelance e i titolari di piccole imprese saranno in grado di creare una pagina dei servizi direttamente dal loro profilo, elencando i servizi che offrono, per attrarre nuovi potenziali clienti. “Elencare i servizi offre ai membri di LinkedIn una maggiore visibilità all’interno della community globale, che conta circa 740 milioni di membri, dei quali 15 milioni in Italia” sottolinea il team nostrano.
Nei prossimi mesi, LinkedIn aggiungerà altri modi per gestire i servizi e le interazioni con la clientela dalle pagine dedicate ai servizi e presto sarà possibile visualizzare l’introduzione delle valutazioni e delle recensioni direttamente sulle pagine dei servizi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk, primo chip nel cervello umano entro l’anno
Interfaccia uomo-macchina.Dopo i test di Neuralink sulle scimmie
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
15:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Entro l’anno potrebbero partire i primi test che prevedono l’impianto nel cervello umano dei chip che funzionano come interfaccia con i computer. Lo annuncia Elon Musk in un tweet, in seguito ai test fatti con la sua azienda Neuralink su una scimmia, cui é stato impiantato un chip che le ha permesso di giocare ai video games con la mente.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’idea di base del patron della Tesla e SpaceX, che ha lanciato questo progetto nel 2016, è quella di essere sempre connessi a Internet attraverso un chip impiantato nel cervello che ci permetta di comunicare solo con la forza del pensiero.
Come aveva spiegato nel 2017 Alberto Sangiovanni Vincentelli, pioniere della ricerca sui circuiti integrati e docente all’Universita’ della California a Berkley, ”i chip impiantati nel cervello sono gia’ una realta’, sperimentata con successo in ambito biomedicale: pensiamo ad esempio a quelli usati per la stimolazione cerebrale profonda nei malati di Parkinson e Alzheimer, oppure quelli che consentono ai pazienti paralizzati di muovere arti robotici”.
Nel caso di Musk, a febbraio è tornato a parlare del progetto dando una tempistica per le sperimentazioni nell’uomo di questi chip, progettati per impiantare l’intelligenza artificiale nei cervelli umani come potenziale cura per le malattie neurologiche, come Alzheimer e Parkinson. Gli impianti dei chip possono leggere e scrivere l’attività cerebrale. Musk é convinto che le interfaccia cervello-macchina possano fare qualsiasi cosa, dal curare le paralisi al dare poteri telepatici alle persone. La Neuralink ha giá testato i chip anche su altri animali, come i maiali. Se davvero quest’anno i test verranno fatti sull’uomo quest’anno o non sia un altro annuncio, come quello fatto nel 2019, lo confermerà solo il tempo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook: Egitto, Italia e Usa i paesi più colpiti dalla fuga di dati
Studio analizza database di 533 milioni di utenti finito online
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 aprile 2021
16:22
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Egitto, Italia e Stati Uniti sono i paesi con il maggior numero di utenti interessati dalla fuga di dati di 533 milioni di profili Facebook tornata alla ribalta qualche giorno fa e per cui il Garante italiano della Privacy ha aperto una istruttoria. A fare un’analisi i ricercatori della società Surfshark.
Si tratta in media – spiegano – di cinque tipi di dati per utente e includono numeri di telefono, ID Facebook, nomi completi, luoghi, date di nascita, biografie e alcuni indirizzi e-mail.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nello specifico, secondo l’analisi, sono trapelati i dati di 44.833.547 utenti egiziani, 35.677.377 italiani, 32.315.282 americani e 28.804.686 sauditi. Nel Regno Unito sono interessate 11.522.327 di persone. Gli altri paesi più colpiti sono Francia, Turchia, Marocco, Colombia, Iraq e Sud Africa.
Le specifiche di ciò che è trapelato esattamente da questa fuga di dati variano da vittima a vittima. Ad esempio, spiegano i ricercatori, solo per il 4,76% dei profili c’è stata una esposizione dell’indirzzo email, invece per ben l’89,01% del proprio numero di cellulare. L’analisi di Surfshark ha rilevato che il set di dati consente anche di abbinare nomi e numeri di telefono con i dati sulla posizione (esposti nel 60,58% dei casi) e i nomi dei datori di lavoro (esposti nel 18,3% dei casi), mettendo le persone a rischio di ‘spear phishing’, in pratica delle truffe. “Questo è un invito agli utenti a essere più guardinghi. Sia si tratti di sms, e-mail o altri mezzi da cui si ricevono messaggi, va controllato sempre il mittente, link e file allegati, gli errori grammaticali, il tono di urgenza e le offerte che sono troppo belle per essere vere”, spiega il ricercatore di Surfshark Goddy Ray.
La fuga di dati di Facebook risale al 2019, il database è stato messo in vendita circa due mesi fa e pochi giorni fa è tornato disponibile online, ma gratuitamente. Il Garante privacy ha invitato le persone a prestare attenzione ad anomalie sul proprio cellulare.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.