Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuti

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

DI SABATO 26 GENNAIO 2019 E DOMENICA 27 GENNAIO 2019

AGGIORNAMENTO DELLE 18:34 DI DOMENICA 27 GENNAIO 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Conferenza stampa integrale Allegri pre Lazio-Juventus

Buon compleanno Alex Sandro

Le curiosità di Lazio vs Juventus

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuti

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

DI VENERDì 25 GENNAIO 2019

AGGIORNAMENTO DELLE 06:11 DI SABATO 26 GENNAIO 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Del Favero «A Jeddah ho vissuto un esperienza trionfale»

Juventus Museum Quiz Sfida le tue conoscenze prima della Lazio

J Training Alex Sandro «Con la Lazio non sarà semplice»

J Training CR7 cam 25 Gennaio 2019

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 07:32 DI VENERDì 25 GENNAIO 2019

ALLE 05:58 DI SABATO 26 GENNAIO 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Lazio-Juve, una storia in 5 doppiette
25.01.2019 07:32 – in: Serie A
Lazio-Juve, una storia in 5 doppiette

Dieci gol per raccontare una grande sfida
Tra le tante vittorie della Juventus a Roma contro la Lazio ci sono 5 gare dove si è imposto un protagonista, autore di 2 reti. E nella lista non ci sono solo attaccanti, anche i centrocampisti si ritagliano un loro spazio
1994-95 3-4 ALESSANDRO DEL PIERO
E’ una delle tante prove che nel primo campionato della Juve di Marcello Lippi fa capire quanto la squadra sia pronta per riportare lo scudetto a Torino dopo un lungo periodo di assenza. I bianconeri si presentano nella Capitale con due assenze pesantissime: Roberto Baggio e Gianluca Vialli. Ma è questa la sera che mostra tutto il talento di Del Piero. Alex realizza 2 reti, una per tempo. La prima è con il tiro a giro da quella che ben presto verrà definita come la sua zolla. La seconda è un tocco in scivolata che anticipa in uscita Luca Marchegiani. Non è un dettaglio per l’importanza dell’evento ricordare che il goleador abbia appena compiuto 20 anni…

1996-97 0-2 MICHELE PADOVANOUltima gara del girone d’andata. La Juventus si laurea campione d’inverno con 3 punti di vantaggio sulla Sampdoria e 4 sull’Inter. La prova di forza esibita al cospetto della Lazio poggia sul doppio exploit di Michele Padovano. Uno di quei giocatori non titolarissimi, ma che sanno rispondere presente nei momenti che contano. Un sinistro a finalizzare una veloce ripartenza, un tiro che raccoglie una respinta della difesa su conclusione di Attilio Lombardo: anche in questo caso, la doppietta viene realizzata con un gol per tempo.1998-99 1-3 THIERRY HENRYE’ stato uno dei giocatori più folgoranti della generazione che ha trasformato la Francia in Nazionale finalmente compiuta e importante, con i successi nel Mondiale del 1998 e all’Europeo del 2000. Nell’anno di mezzo tra i due trionfi Thierry Henry milita nella Juventus, acquisto di gennaio in un’annata balorda per il club. Non è lui, giovanissimo, a poter risollevare le sorti. Ma che la stoffa ci sia lo constata proprio la Lazio, vittima di 2 delle 3 reti segnate con la maglia bianconera in un pomeriggio che avrà un peso nel far naufragare i sogni tricolori dei biancocelesti2012-13 0-2 ARTURO VIDALUn uno-due da ko, quello di Arturo Vidal, per un successo che avvicina sensibilmente la Juventus di Antonio Conte alla conquista del suo secondo scudetto consecutivo. Per effetto dei 3 punti guadagnati all’Olimpico i bianconeri allungano il proprio vantaggio sul Napoli a un +11 che a 6 giornate dal termine è un divario di fatto incolmabile. Il centrocampista cileno concretizza uno dei primi tempi più travolgenti della stagione. Al settimo minuto trasforma un rigore determinato da un fallo su Vucinic. Al ventottesimo si presenta a tu per tu con Marchetti e lo supera con un raffinato tocco d’esterno destro2014-15 0-3 PAUL POGBAUna delle gare più dominate della prima Juventus di Massimiliano Allegri. Lo 0-3 ottenuto sulla Lazio è figlio di una maiuscola prestazione collettiva, arrivata dopo il 7-0 sul Parma. Pogba segna 2 gol: il primo concretizza una straordinaria azione innescata da Pirlo e rifinita da Tevez per Paul, che controlla la palla con uno straordinario stop e la mette alle spalle di Marchetti. E’ il gol del vantaggio, mentre il secondo del Polpo è il terzo della squadra, con un grande assist di Pereyra per il numero 6. In mezzo c’è anche un palo: Pogba va vicino a una tripletta che in Lazio-Juventus manca dal 1958, quando a realizzarla fu John Charles.

JUVENTUS TUTTE LENOTIZIE

Juve-Atletico Madrid, iniziano le vendite!
25.01.2019 11:33 – in: UCL
Juve-Atletico Madrid, iniziano le vendite!

Tutte le fasi di vendita dei biglietti per la sfida di Champions League
Gli ottavi di Champions League sono di per sé un appuntamento imperdibile, contro l’Atletico Madrid. Entrambe le squadre, reduci dall’andata al Wanda Metropolitano, si giocheranno l’accesso ai quarti di finale, per continuare il cammino nella competizione che si concluderà proprio nello stadio dell’Atleti, il 1 giugno prossimo.
Da oggi iniziano le fasi di vendita per i biglietti della sfida con i madrileni. Eccole nel dettaglio:
25 GENNAIO – 30 GENNAIO
Dalle 10:00 del 25 gennaio è aperta la prelazione sul posto per gli abbonati.
1 FEBBRAIO – 3 FEBBRAIO
Si apre la prelazione per gli abbonati dedicata ai posti UEFA.
4 FEBBRAIO
Inizia la vendita riservata ai J1897 Member.
5 FEBBRAIO – 6 FEBBRAIO
La vendita riservata si apre anche ai Black & White Member.
DAL 7 FEBBRAIO
Qualora ci fosse qualche disponibilità rimasta, si aprirà la fase di vendita libera.
Si ricorda che l’unico canale ufficiale per l’acquisto dei tagliandi è Sport.Ticketone,QUI PER TUTTE LE INFO Comunque per ogni tipo di approfondimento informativo, consultare la sezioneBIGLIETTERIA

UNA GIORNATA ALL’ALLIANZ STADIUM
Per rendere ancora più piacevole la vostra esperienza all’Allianz Stadium, vi invitiamo a visitare le pagine di Juventus.com dedicate alle indicazioni per raggiungere l’impianto; ai parcheggi (con la possibilità di acquisto online) ed alle imperdibili attività di intrattenimento all’interno della struttura, per grandi e piccini, oltre ai punti di ristoro con le offerte speciali a voi dedicate.

 

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Lazio-Juve, -2
25.01.2019 13:18 – in: Serie A
Lazio-Juve, -2

Radar puntati sulla sfida di domenica all’Olimpico: squadra al lavoro questa mattina
La Juventus continua la preparazione per la trasferta di domenica sera allo Stadio Olimpico. Sotto il sole del JTC, la squadra è scesa in campo per il penultimo allenamento prima della partenza, che dopo una impegnativa fase atletica ha visto i bianconeri concentrarsi sulla tattica in vista della partita contro la Lazio.
Ha lavorato parzialmente con il gruppo anche Joao Cancelo.
Domani, come sempre alla vigilia, rifinitura al JTC e conferenza stampa di Allegri: l’appuntamento, live su Juventus Tv (live tweetsul canale ufficiale della Juve) è fissato dalla Sala Conferenze Stampa dell’Allianz Stadium alle 12.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Women, le convocate per Orobica-Juve
25.01.2019 15:05 – in: Women
Women, le convocate per Orobica-Juve

Le giocatrici a disposizione di Coach Guarino
Domani alle 14.30 fischio iniziale di Orobica-Juve. Ecco le convocate per la trasferta bergamasca
9 Aluko
42 Bacic
31 Bellucci
13 Boattin
11 Bonansea
21 Caruso
7 Cernoia
19 Ekroth
6 Franco
4 Galli
3 Gama
18 Glionna
2 Hyyrynen
16 Nick
15 Panzeri
14 Pedersen
12 Russo
23 Salvai
25 Sikora.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Buon compleanno, Alex Sandro!
26.01.2019 00:00 – in: Eventi
Buon compleanno, Alex Sandro!

Il laterale brasiliano compie oggi 28 anni.
Sarà, come lui stesso ha raccontato a Juventus Tv poche ore fa, un compleanno di lavoro, per Alex Sandro. Il laterale brasiliano compie infatti 28 anni “in famiglia”, nel giorno in cui la squadra si trasferirà a Roma per disputare domani l’impegnativo turno di campionato contro la Lazio.
Un compleanno di lavoro per un giocatore che fa proprio dell’impegno e nella dedizione, abbinati a un talento che negli anni abbiamo imparato a conoscere benissimo, una delle sue caratteristiche principali.
E, sempre per citare le sue parole, speriamo che il regalo, a lui e a tutti noi, arrivi dalla partita di domenica sera. Intanto, spegniamo tutti le candeline con lui.
Auguri, campione!          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 10:00 DI DOMENICA 13 GENNAIO 2019

ALLE 03:45 DI LUNEDì 14 GENNAIO 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Talking Points: Bologna-Juve
13.01.2019 10:00 – in: Coppa Italia
Talking Points: Bologna-Juve

Numeri e statistiche dedicati al passaggio del turno in Coppa Italia
Avanti così.
La Juve inizia il 2019 come aveva concluso il 2018: con una vittoria, che vale l’approdo ai quarti di finale di Coppa Italia, dove i bianconeri troveranno la vincente fra Atalanta e Cagliari.
I numeri del match.
Generale
Possesso
34,9%
34,9%
65,1%
65,1%
% Duelli vinti
41,2%
41,2%
58,8%
58,8%
Duelli aerei vinti
33,3%
33,3%
66,7%
66,7%
Intercetti
9
9
17
17
Fuorigioco
3
3
3
3
Corner
3
3
7
7
Distribuzione
Passaggi
338
338
659
659
Passaggi lunghi
53
53
61
61
Precisione passaggi (%)
78,4%
78,4%
88,3%
88,3%
Precisione passaggi metà avv. (%)
69,1%
69,1%
79,5%

79,5%
Cross
23
23
20

20
Precisione cross
17,4%
17,4%
35,0%

35,0%
Attacco
Gol
0
0
2
2
Tiri
14
14
14
14
Tiri nello specchio
0
0
5
5
Tiri ribattuti
5
5
3
3
Tiri da fuori area
9
9
5
5
Tiri da dentro l’area
5
5
9
9
Precisione al tiro (%)
0,0%
0,0%
35,7%

35,7%
Difesa
Contrasti
20
20
11
11
% di contrasti vinti
50,0%
50,0%
63,6%
63,6%
Respinte difensive
16
16
20
20
Disciplina
Falli fatti
17
17
5
5
Cartellini gialli
1
1
3
3
Cartellini rossi
0
0
0

0
12 VOLTE CONSECUTIVE AI QUARTI: RECORD
La Juventus ha raggiunto i quarti di finale nelle ultime 12 edizioni della Coppa Italia: è la striscia aperta più lunga nella competizione.
CHE NUMERI AL DALL’ARA
La Juventus è rimasta imbattuta nelle ultime 18 trasferte a Bologna in tutte le competizioni (13V, 5N) e in questo parziale i banconeri hanno mantenuto la porta inviolata ben 12 volte.
Inoltre, la Signora vanta una percentuale di successi del 43% in trasferta contro il Bologna in tutte le competizioni: record fra le squadre incontrate fuori casa almeno 50 volte (alla pari del Genoa).

LA SERATA DI KEAN

Da Bologna… a Bologna
Le due reti di Moise #Kean con la maglia della Juventus in tutte le competizioni sono entrambe arrivate contro il Bologna al Dall’Ara (la prima il 27 maggio 2017 in Serie A).

FEDERICO IN GOL!Ottavo gol di Federico Bernardeschi con la maglia della Juventus in tutte le competizioni, l’ultimo risaliva a settembre 2018 v Frosinone in Serie A.RECORD DI CLEAN SHEETIeri sera la Juventus ha eguagliato il record di clean sheet consecutivi nella storia della Coppa Italia (sette, come il Torino nel 1980 e la Reggina nel 1999).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Game Review: la serata di Coppa Italia
13.01.2019 13:00 – in: Coppa Italia
Game Review: la serata di Coppa Italia

L’analisi tattica della vittoria al Dall’Ara
Per la prima partita del nuovo anno la Juventus gioca sul campo del Bologna la gara degli ottavi di Coppa Italia: il pericolo più grosso è il campo reso pesante dal ghiaccio e dallo stato del manto erboso. E poi è la prima gara dopo una pausa, con relativi carichi di lavoro può nascondere sempre qualche insidia. La Juventus vince facilmente una partita che non l’ha mai vista in difficoltà.
UNO A ZERO: BERNARDESCHI

Il primo gol bianconero nasce da un infortunio della difesa del Bologna, ma evidenzia ancora una volta la capacità della Juventus di allungare gli avversari anche quando cercano di difendere con reparti molto ravvicinati e difesa bassa. Ad inizio azione i 5 difensori del Bologna sono al limite dell’area di rigore e Destro, il giocatore felsineo più avanzato, è nella propria trequarti. Non trovando spazio i bianconeri tornano indietro e, nonostante le condizioni del campo, palleggiano con disinvoltura, costringendo i bolognesi ad allungarsi.Ora Destro è nella metà campo juventina nel tentativo di pressare su Chiellini. I reparti del Bologna sono più distanti e la difesa si trova  almeno dieci metri davanti alla propria area di rigore: c’è quindi lo spazio per attaccare la profondità. I giocatori più avanzati sono Kean e Bernardeschi che nella prima parte di gara giocano spesso molto vicini in posizione più centrale, con Douglas Costa largo sulla destra. Il lancio di De Sciglio è leggermente lungo: Da Costa sceglie bene il tempo dell’uscita ma si scontra con Calabresi. Bernardeschi è bravo ad approfittarne.
IL RADDOPPIO: KEAN

Il secondo gol nasce da una bella iniziativa di De Sciglio che supera un diretto avversario nella propria metacampo in uno dei rari tentativi dei padroni di casa di pressare alto. Non appena il Bologna si allunga la Juventus è micidiale. De Sciglio serve Bernardeschi: rispetto alla situazione del gol del vantaggio, è più chiara la posizione del tridente bianconero, anche se il brasiliano continua a stare più defilato, sulla destra, rispetto agli altri compagni di reparto. Bernardeschi punta centralmente l’area avversaria e serve Douglas Costa che segue l’azione, mentre Kean attacca la profondità. La conclusione del brasiliano viene deviata da due difensori del Bologna: sul rimpallo Kean è freddo a superare con un tocco d’esterno Da Costa.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Fra Coppa Italia e Supercoppa
13.01.2019 15:00 – in: Coppa Italia
Fra Coppa Italia e Supercoppa

Bianconeri al lavoro nella mattinata di oggi al JTC
Rientrata nella notte da Bologna, dove ieri ha superato il turno di Coppa Italia battendo i padroni di casa e qualificandosi ai quarti di finale, la Juventus ha già iniziato a pensare alla Supercoppa Italiana di mercoledì a Gedda.
I bianconeri si sono ritrovati nella mattinata per una seduta, come sempre nel post gara, divisa fra scarico per i protagonisti della sfida del “Dall’Ara” e lavoro in campo per il resto del gruppo.

Cancelo e Rugani hanno svolto allenamento parziale con la squadra, a differenza di Medhi Benatia che durante il riscaldamento pre partita di ieri sera ha avuto un risentimento muscolare all’adduttore lungo della coscia destra.
Domani, antivigilia di Supercoppa, la Juve parte per l’Arabia Saudita: il decollo è previsto nella tarda mattinata.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

#StartingXI: la Supercoppa Italiana
13.01.2019 16:00 – in: Supercoppa Italiana
#StartingXI: la Supercoppa Italiana

11 nomi per raccontare la sfida di mecoledì
7 vittorie, 11 protagonisti (decisamente sbilanciati in attacco…): la Supercoppa italiana declinata in bianconero.
GIANLUIGI BUFFON
In 5 delle 7 finali vinte è lui a difendere la porta. Memorabili le prime: in Libia, nel 2002, si trova davanti la sua ex squadra, il Parma; nella seconda, l’anno successivo, a New York ribalta il verdetto dell’Old Trafford e con una parata su Brocchi contribuisce in maniera determinante al successo sul Milan.
STEPHAN LICHTSTEINER
La vendetta dell’ex: nella trionfale finale del 2013 firma la terza delle 4 reti con le quali la Juventus sconfigge la Lazio all’Olimpico. Lo fa presentandosi da solo davanti a Marchetti, innescato da una magia di tacco di Vucinic. Ma anche in altri 2 gol c’è il suo contributo. Nel 2-0 serve a Chiellini il pallone da spingere in rete; in occasione del 4-0 il suo tiro viene parato, ma l’azione prosegue e Pogba offre a Tevez l’opportunità per segnare alla sua prima gara in Italia.
GIORGIO CHIELLINI
Probabilmente proprio in Supercoppa si verifica il gol più paradossale della carriera del Chiello. Non capita a tutti i centrali di segnare a porta vuota su una ripartenza. Lui ci riesce perché scatta più veloce di tutti, con la gambe e con il pensiero, ed è la scena più folgorante di Juventus-Lazio 4-0.
KWADWO ASAMOAH
Roberto Baggio fece il suo esordio nella Juventus segnando al Napoli in una finale di Supercoppa. Kwadwo Asamoah riesce nella stessa impresa con due differenze di non poco conto: il ghanese lo fa con il piede sinistro e il suo gol – a differenza di quello del Divin Codino – serve per portare a casa il trofeo.
PAUL POGBA
La rete più veloce della Supercoppa. La finale del 2013 per Paul inizia in panchina. Ma al ventesimo minuto l’infortunio di Marchisio induce Conte a gettarlo nella mischia. 180 secondi dopo Paul trova il varco per aprire una serata che diventerà una goleada.
ANTONIO CONTE
Da giocatore è in campo nelle finali vittoriose del 1996 e del 1997, nella quale è lui ad alzare la coppa in qualità di capitano ed è lui a chiudere i conti siglando il 3-0 sul Vicenza. Da allenatore centra il bersaglio due volte su due: 4-2 ai supplementari sul Napoli nel 2012; 4-0 sulla Lazio l’anno seguente.
ALESSANDRO DEL PIERO
Tripoli, 25 agosto 2002. Il campo del June 11 Stadium è sabbioso, ma i grandi campioni si vedono proprio in queste circostanze. Il 10 bianconero domina la gara con giocate di assoluta qualità e una doppietta che rende ininfluente il momentaneo pareggio firmato da Marco Di Vaio. Un Del Piero con i baffi (e non è un modo di dire…)
GIANLUCA VIALLI
La prima Supercoppa lo vede nel ruolo di match-winner. Si gioca nel gennaio del 1996, in un Delle Alpi avvolto dalla nebbia, che ospita l’ennesimo capitolo della saga Juventus-Parma, avviatasi la stagione precedente con il testa a testa in tutte le competizioni: campionato, Coppa Italia e Coppa Uefa. Un gol facile, a porta vuota: non tutti lo riescono a vedere ed anche per questo è ancora di più un cult
FILIPPO INZAGHI
Prima volta che indossa la maglia della Juventus, dopo la felice esperienza a Bergamo. E nella finale tra Juventus e Vicenza si capisce perché la Signora abbia voluto fortemente il capocannoniere del precedente campionato: SuperPippo esibiscesubisce i suoi poteri con 2 gol e quelle tipiche esultanze irrefrenabili che vedremo in bianconero per 4 stagioni.
PAULO DYBALA
12 minuti a Shanghai ed è subito Paulomania. Al pari di Super Mario, nella stessa gara Dybala fa il suo esordio ufficiale nella Juventus. Nella ripresa sostituisce Coman e ci mette molto poco tempo a capire come segnare il 2-0. L’azione è ispirata da Mandzukic, Pogba fa la sponda e il sinistro-gol è pura Joya.
MARIO MANDZUKIC
Altro debutto indimenticabile. Nella finale di Shanghai del 2015 è il gigante croato a sbloccare il risultato. Lo fa sfruttando un dolce cross di Sturaro, sul quale Mario fa valere la sua ottima scelta di tempo staccando di testa in modo implacabile. E’ il primo dei big-match che lo hanno visto protagonista assoluto in questi anni di gloria juventina.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

La domenica delle Under bianconere
13.01.2019 19:00 – in: Settore Giovanile
La domenica delle Under bianconere

Tre partite contro il Carpi per Under 15, 16 e 17
Due vittorie e un pareggio per le nostre Under, accomunate dallo stesso avversario, il Carpi.
Hanno giocato in casa la Under 15 e la Under 16: pareggio per i ragazzi allenati da Valenti (1-1, bianconeri in vantaggio con Galante al 17′ del primo tempo e ragiunti al 22′ della ripresa da Libonati), mentre è arrivata una vittoria per la Under 16.
Quattro a zero, con la Juve già sopra di due gol dopo sette minuti (Chibozo e Ghiardelli al 4′ e al 7′) e poi capace di chiudere la gara, prima con Turco, alla mezz’ora del primo tempo, e poi con Hasa al 17′ della ripresa.
Vittoria, sempre contro il Carpi ma in trasferta, per la Under 17, con un rotondo 1-5.  Pronti, via, Juve subito avanti con Abou (1′), che segnerà la sua doppietta al 18′ della ripresa. I bianconeri arrotondano con Ahamada al 28′ e Sekulov al 40′, per chiudere il loro tabellino con Lipari al 29′ della ripresa. Rete del Carpi firmata da Biancheri al 7′ del secondo tempo.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Alex Sandro: «Attenzione e concentrazione, per disputare una bella gara»
14.01.2019 00:30 – in: Supercoppa Italiana
Alex Sandro: «Attenzione e concentrazione, per disputare una bella gara»

Il laterale bianconero sulla Supercoppa: «Non sarà facile, è una partita secca»
La Juventus si avvicina alla partenza per Gedda, ed è pronta per la seconda gara consecutiva senza appello. Con la differenza che, mercoledì, si assegna il primo trofeo del 2019. Ne ha parlato oggi Alex Sandro: «E’ una finale, una gara secca, diversa dalle altre – spiega – E poi, dopo la ripresa, potremmo non essere al 100% della forma. Quindi dovremo metterci molta attenzione e concentrazione, per fare una bella gara».
IL MILAN
«Ha tanti giocatori di ottimo livello, come il Pipa, che conosciamo bene e sappiamo essere importantissimo, ma anche Paquetà: so che ha una grandissima tecnica e pensa alle giocate un attimo prima degli altri».
VERSO GEDDA
«Sono già stato in Arabia Saudita con la Nazionale, ma per noi sarà un’esperienza niova e interessante. Comunque siamo preparati per giocare ovunque».
«LA CHAMPIONS? UN OBIETTIVO»
«Vogliamo la Champions League – continua Alex Sandro – E penso che siamo fra le favorite, insieme a squadre come il Real, il Barcellona o il PSG. Ma ci sono tanti avversari di alto livello, come l’Atletico, che ci aspetta agli ottavi: contro di loro è sempre difficile giocare, ma noi dovremo fare il nostro lavoro».        [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tempo di lettura: < 1 minuti

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

SEMPRE AGGIORNATI

LE PAROLE A JUVENTUS TV DI ALEX SANDRO DOPO IL RINNOVO DEL SUO CONTRATTO

L’intervista di Juventus TV a Portanova della Primavera Bianconera

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Alex Sandro «Un giorno molto felice»

Portanova «Abbiamo tanta voglia di migliorare e di vincere»