Tecnologia tutte le notizie sempre aggiornate
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Maggio, 2021, 15:50:11 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:18 DI GIOVEDÌ 20 MAGGIO 2021

ALLE 15:50 DI DOMENICA 23 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Dopo 25 anni Microsoft manda in pensione Explorer, tra poco più di 1 anno
Fine del supporto il 15 giugno 2022, ma il browser vanta ancora una fetta del 5%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 maggio 2021
12:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre 25 anni di utilizzo, Internet Explorer andrà in pensione il 15 giugno del 2022. Microsoft ha annunciato la fine del supporto per il servizio e i sistemi su cui non si potrà più utilizzare.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il colosso americano aveva già interrotto il supporto a Internet Explorer per Microsoft Teams lo scorso anno e farà lo stesso per Microsoft 365 nei prossimi mesi. Inoltre, il software diventerà incompatibile con altri servizi casalinghi come Outlook, OneDrive e Office365 a partire dal 17 agosto 2021, con un lento avvicinamento verso l’interruzione completa.
Microsoft ha cercato di eliminare il browser da anni ma, nonostante il lancio del nuovo software Edge, Explorer raccoglie ancora il 5% di utenti globali (fonte NetMarketShare). Dal cosiddetto “end-of-support”, Microsoft non rilascerà più aggiornamenti di sicurezza per il programma, che è già un buon motivo per passare ad altro. Dal 15 giugno 2022, Internet Explorer sparirà da tutte le versioni di Windows 10, ad eccezione di quelle Enterprise, dedicate ad ambiti particolari, come ospedali e catene di logistica. Ad ogni modo, il successore, Edge, ha già sorpassato in percentuale (oltre il 7%) il browser sulla via del ritiro. Peraltro, il nuovo browser è basato su Chromium, lo stesso codice con il quale Google sviluppa Chrome, che è il software di navigazione più usato al mondo.
Lo stesso Edge integra una modalità Internet Explorer, che si rende necessaria per quei siti che ancora non supportano programmi più recenti. Secondo gli studi, nella sua fase di picco tra il 2003 e il 2005, Internet Explorer aveva una quota di mercato di oltre il 90%. All’inizio del 2009, attirava ancora il 65% di chiunque navigasse su internet a livello globale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
ByteDance, si dimette a sorpresa il Ceo Zhang Yiming
Il gruppo della popolare app TikTok sarà guidato da Liang Rubo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:22
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zhang Yiming, il co-fondatore di ByteDance, cui fa capo la popolare app di videoclip TikTok, ha annunciato a sorpresa che lascerà la carica di Ceo e passerà a un nuovo ruolo entro la fine dell’anno concentrandosi sulla “strategia a lungo termine”. Zhang, 38 anni, sarà sostituito da Liang Rubo, altro co-fondatore e attuale capo delle risorse umane, destinato a ricoprire la guida di ByteDance.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“La verità è che mi mancano alcune delle capacità che rendono un manager ideale. Sono più interessato ad analizzare i principi organizzativi e di mercato che che a gestire effettivamente le persone”, ha scritto Zhang in una nota ai dipendenti.
Zhang ha aggiunto di essere anche “poco socievole, preferendo attività solitarie come essere online, leggere, ascoltare musica e fantasticare su ciò che potrebbe essere possibile”, sognare “a occhi aperti”. La Cina ha varato una stretta sul settore hi-tech in forte espansione, imponendo multe, anche a ByteDance, per la presunta violazione delle regole di monopolio e ammonendo i colossi di Internet sulle responsabilità nei confronti della società. Zhang è stato anche sottoposto alle enormi pressioni dell’amministrazione dell’ex presidente Usa Donald Trump per convincere il mondo che TikTok non consegnerà i dati al Partito comunista cinese, proteggendo al contempo la sua immagine sul fronte domestico non dando l’impressione di cedere alle richieste dell’Occidente.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter, stop per discriminazioni a sistema che taglia foto
Algoritmo riconosce di più volti di persone bianche
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 maggio 2021
14:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha deciso di abbandonare l’algoritmo che ‘migliora’ e ritaglia le immagini automaticamente dopo che diversi utenti hanno segnalato che il sistema ‘preferisce’ i volti delle persone bianche e dei maschi, mentre per le donne tende a selezionare non il volto ma il seno e i fianchi. Lo ha annunciato con un post sul blog della compagnia Rumman Chowdhury, uno degli sviluppatori.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’algoritmo automatico era stato introdotto nel 2018, spiega l’esperta nel blog, e ha il compito di ottimizzare le immagini soprattutto quando il formato non è adatto al social.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il software utilizza il principio di cercare i dettagli ‘salienti’, o le aree giudicate più interessanti dell’immagine, per mantenerli dopo il ‘taglio. Per verificare le segnalazioni, anche per rispondere all’impegno annunciato recentemente dalla compagnia di verificare questo tipo di aspetti, è stato condotto uno studio utilizzando immagini di persone di varie etnie, sia maschi che femmine.
Dall’analisi è risultato che effettivamente l’algoritmo riconosce più i volti di persone bianche, mentre non sono stati confermati nè i pregiudizi nei confronti delle donne rispetto agli uomini nè quelli sulla tendenza a scegliere altre parti del corpo invece dei volti, anche se in tre casi su 100 il sistema ha scelto invece dei volti degli altri dettagli, come scritte o altre immagini. Il risultato ha comunque portato alla decisione di sospendere l’uso dell’algoritmo. “Abbiamo valutato lo scambio tra la velocità e l’efficacia del ‘cropping’ automatico con i rischi che sono emersi dalla ricerca – scrive Chowdhury -. Una delle nostre conclusioni è stata che non tutto su Twitter è un buon candidato per un algoritmo, e in questo caso come tagliare un’immagine è una decisione presa meglio dall’uomo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata sensibilizzazione accessibilità, più funzioni da Apple
Tecnologia utilizzabile da chi ha problemi vista, udito e motori
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 maggio 2021
14:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si moltiplicano le iniziative delle società tecnologiche sull’inclusione. In occasione del Global Accessibility Awareness Day, che si celebra oggi 20 maggio, Apple ha annunciato l’arrivo di aggiornamenti software che puntano a migliorare le funzioni di accessibilità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La volontà è rendere la tecnologia sempre più utilizzabile anche da chi ha problemi visivi, uditivi e motori.
Ad esempio, a sostegno della neurodiversità, Apple sta introducendo nuovi suoni di sottofondo per ridurre al minimo le distrazioni e, per i non udenti o ipoudenti, il protocollo Made for iPhone (MFi) supporterà presto nuovi apparecchi acustici bidirezionali. Cupertino ha inoltre lanciato il servizio SignTime, per comunicare online con AppleCare e l’Assistenza clienti utilizzando la lingua dei segni americana, britannica e francese, direttamente dal browser. Su Apple Watch, poi, AssistiveTouch si avvarrà dei sensori di movimento integrati come il giroscopio e l’accelerometro, insieme al sensore ottico della frequenza cardiaca e all’apprendimento automatico sul dispositivo, per rilevare sottili differenze nel movimento muscolare e nell’attività dei tendini, consentendo agli utenti di navigare con il cursore sul display. iPad, invece, supporterà hardware di tracciamento oculare di terze parti, per un controllo più semplice; e per le comunità non vedenti e ipovedenti, lo screen reader VoiceOver di Apple diventerà più utile, grazie all’intelligenza artificiale, che permetterà di esplorare gli oggetti all’interno delle immagini.
Per celebrare il Global Accessibility Awareness Day, infine, sull’app Fitness+ arrivano gli allenamenti spiegati con linguaggio dei segni e Memoji che rappresentano meglio utenti con accessori per l’ossigeno, impianti cocleari e caschi protettivi.   ACCESSIBILITÀ

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

P.a: 40% Comuni usa ancora timbri e firme per 50% documenti
Istat, offerta online migliorata, ma diffusione servizi limitata
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 maggio 2021
15:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Quasi il 40% dei Comuni “utilizza ancora procedure analogiche quali timbri, firme autografe, ecc. per almeno il 50% della produzione documentale”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo sostiene l’Istat in audizione alla Commissione parlamentare per la semplificazione sulla semplificazione delle procedure amministrative connesse all’avvio e all’esercizio delle attività di impresa.
“Nonostante gli avanzamenti registrati -spiega l’Istat – la diffusione dei servizi comunali gestiti interamente online è ancora limitata, soprattutto nei Comuni più piccoli” Per quanto riguarda l’offerta online dei servizi dei Comuni si evidenzia “un generale miglioramento della disponibilità di strumenti”: passa dal 33,9% del 2015 al 48,3% (era il 18,9% nel 2012) la percentuale di Comuni che offrono la possibilità di avviare e concludere online l’intero iter di almeno uno dei 24. Sale dal 58,7% del 2015 al 69,0% (era 36,7% nel 2012) la quota di quelli che offrono la possibilità agli utenti di caricare online la documentazione relativa ad almeno uno dei servizi offerti.
Oltre nove Comuni su dieci permettono di acquisire on line modulistica e quasi tutti (98,3%) forniscono online informazioni. La quota di Comuni che, nel 2018, ha dichiarato di rendere disponibile interamente online almeno un servizio tra quelli osservati scende dal 62,9% di quelli con oltre 5mila abitanti al 42% di quelli fino a 5mila.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Solo il 36,3% degli utenti accede alla P.A. via web
Istat, contro media Ue del 64%. Servizi poco fruibili
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La quota di utenti di Internet che si è relazionata via web con la PA “è pari al 36,3%, rispetto ad una media europea del 64%”. Lo sostiene l’Istat in audizione alla Commissione parlamentare sulla semplificazione delle procedure amministrative connesse all’avvio e all’esercizio delle attività di impresa.
Per gli utenti di internet, l’incremento maggiore si è osservato per lo “scaricare moduli” (29%, contro il 21% del 2019); l’incidenza del “cercare informazioni sui siti della PA” è salita invece al 27% (dal 24%), l'”invio di moduli alle PA” al 21% (dal 18%). Dove l’uso del web è più diffuso, sottolinea l’Istat, si registra un utilizzo di altri servizi, ad esempio quelli bancari, maggiore di quello registrato per la PA. Quindi “questo ritardo nell’adozione del web per relazionarsi con la PA” non è dovuto solo in una mancanza di cultura del digitale da parte dei cittadini, ma anche al “livello di fruibilità, usabilità e sicurezza dei servizi messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, che possono rallentare il processo di interazione online tra cittadini e pubbliche amministrazioni”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok, nuovi strumenti contro il bullismo
Bloccare in un colpo solo account che pubblicano post negativi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi strumenti di TikTok contro il bullismo, consentiranno di gestire con più facilità le interazioni sui contenuti inclusa la possibilità di eliminare, bloccare o segnalare più commenti in una sola volta. Ad annunciarli un blogpost a firma Joshua Goodman, Director of Product, Trust and Safety, della società.
“Sarà possibile – spiega – cancellare più commenti in una sola volta o segnalarli per potenziali violazioni delle Linee Guida della Community.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ma anche bloccare in un solo momento tutti gli account che pubblicano commenti negativi o espressioni di bullismo. Siamo certi che questo aggiornamento aiuterà i creator ad esprimersi ancora meglio su TikTok”.
Per gestire le interazioni su un video sarà sufficiente aprire la finestra delle opzioni, tenendo premuto un commento o toccando l’icona della matita nell’angolo in alto a sinistra. Da questa finestra sarà quindi possibile selezionare fino a 100 commenti o account alla volta, anziché uno per uno, rendendo più immediato eliminare o segnalare più commenti, o bloccare un gruppo di utenti.
Le nuove opzioni, osserva Goodman, si “aggiungono alle nostre continue iniziative volte a promuovere una community rispettosa e accogliente”. “Di recente, ad esempio, abbiamo introdotto una modalità per filtrare i commenti che consente di far apparire sotto a un contenuto solo quelli selezionati dal creator – sottolinea – Una notifica richiede inoltre di riconsiderare un commento potenzialmente offensivo prima di pubblicarlo sotto a un video. Per gli account di utenti tra i 13 e i 17 anni sono previste ulteriori salvaguardie pensate per promuovere un’esperienza adatta alla loro età, tra le quali limitazioni ai Duetti, alla funzione Stitch, ai messaggi diretti e ai commenti”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: accordo sul certificato digitale Ue per i viaggi
Fumata bianca al negoziato a Bruxelles
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 maggio 2021
18:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fumata bianca al negoziato tra Parlamento, Commissione e Consiglio europeo sui certificati digitali Ue Covid-19 per facilitare i viaggi in vista dell’estate. Lo si apprende a Bruxelles.   MONDO   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Audiovisivo, digitale batte fisico, boom smart tv
Rapporto Univideo-GFK, pandemia pesa su mercato e stili di vita
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 maggio 2021
20:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sorpasso, per la prima volta, del giro d’affari del digitale rispetto al prodotto fisico, per effetto del calo delle vendite di Dvd e Blu-ray e della mancanza di nuovi titoli a causa della pandemia; una contrazione complessiva del mercato dell’home entertainment, ma anche un aumento del tempo medio dedicato ogni giorno alla fruizione di contenuti tv, oltre 6 ore, con un boom del consumo di smart tv e un menu dominato da film e serie, seguiti da animazione e sport.
E’ la fotografia scattata dal Rapporto Univideo 2020, realizzato in collaborazione con GFK Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’andamento del mercato – Il mercato dell’home entertainment nel 2020 ha sviluppato un volume d’affari pari a 211,7 milioni di euro, con una contrazione del 17,2% rispetto all’anno precedente. In dettaglio, il prodotto fisico ha fatto registrare un fatturato pari a 103,5 milioni di euro, in calo – principalmente a causa del lockdown – rispetto al 2019 (154 milioni), mentre per la prima volta il digitale con il 51,1% ha superato in termini di fatturato (108,2 milioni contro i 101,7 milioni dell’anno precedente) l’home entertainment fisico (DVD e Blu-ray), le cui vendite sono calate con la chiusura forzata dei negozi e dei punti vendita della distribuzione specializzata.
Le serrande abbassate durante i weekend dei centri commerciali, in particolare, hanno influito sui mancati acquisti di beni fisici che spesso sono frutto di una scelta d’impulso, tipica dello shopping domenicale. Inoltre la mancanza di titoli novità, determinata dalla limitata uscita di film d’appeal a seguito delle chiusure delle sale, ha portato a un’incidenza negativa sui trend dell’intero settore. Solo nei primi mesi del 2021 le vendite di prodotti fisici hanno iniziato a recuperare terreno, tornando ai livelli pre-pandemia.
I nuovi stili di vita e la rivoluzione dell’offerta – Il costante evolversi delle tecnologie digitali e lo sviluppo delle piattaforme di streaming ha decisamente mutato lo scenario del mercato audiovisivo italiano. Parallelamente i vari periodi e livelli di lockdown hanno determinato uno stravolgimento della vita quotidiana e attività come lo smart working, la Dad, la cura parentale, la gestione generale si sono necessariamente alternate ai momenti di svago ed intrattenimento, con modelli di fruizione che hanno anche ristabilito (almeno temporaneamente) la gerarchia dei device, portando prepotentemente al centro della scena il televisore. Questo ha consentito, anche durante il lungo periodo di lockdown 2020, di offrire al grande pubblico intrattenimento di alta qualità, premiato da un allungamento del tempo medio giornaliero di fruizione dei contenuti audiovisivi, 6 ore e 34 minuti, accedendo alla televisione (smart tv), generalista e tematica e ai media digitali. I film e le serie tv sono stati i contenuti più ricercati e consumati dagli italiani, seguiti da animazione e sport.
“Il rapporto Univideo, realizzato in collaborazione con GFK Italia, contiene dati interessanti e significativi su entrambi i fronti dell’offerta e dei consumi di contenuti d’intrattenimento e culturali – spiega Pierluigi Bernasconi, presidente di Univideo -. Si può sintetizzare dicendo che il settore presidiato dai nostri associati è in forte trasformazione, e che, al netto della temporanea situazione negativa determinata dalla pandemia, sia l’anima fisica che quella digitale dell’intrattenimento domestico, con le loro dinamiche differenti, danno impulso al rinnovamento dell’offerta e all’apertura da parte dell’associazione a forme evolute di aggregazione a supporto di una industry importante e di alto valore per le famiglie, gli individui e la qualità della loro vita”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia alla guida dello studio per l’Internet lunare
Accordo tra Esa e Telespazio
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia alla guida di uno dei due studi per la creazione della rete internet per la Luna, garantirà servizi di comunicazione e posizionamento in vista delle future missioni. Il contratto per lo studio di fattibilità è stato siglato tra l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Telespazio, una joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), nel ruolo di guida di un consorzio internazionale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sappiamo che il decennio appena iniziato vedrà di nuovo l’uomo sulla Luna, questa volta con l’obiettivo di restarci” – ha detto Luigi Pasquali, AD di Telespazio. “Il nostro satellite – ha proseguito – vedrà una presenza stabile di uomini, donne e robot impiegati per attività di vario tipo, sia scientifiche che commerciali, e sarà allora necessario garantire servizi essenziali a queste operazioni”.
Si stima che nei prossimi anni partiranno almeno 80 nuovi progetti e per rispondere a queste nuove esigenze l’Esa ha lanciato l’iniziativa Moonlight, che ha visto l’avvio di due studi paralleli di fattibilità. Uno di questi è guidato da Telespazio, con la partecipazione tra gli altri anche di Thales Alenia Space Italia (joint venture tra Thales al 67% e Leonardo al 33%), OHB e Pmi come Nanoracks Europe e Argotec, università e centri di ricerca quali SEE Lab SDA Bocconi e Politecnico di Milano. L’altro studio è dalla britannica Surrey Satellite Technology. I due progetti avranno a disposizione 12 mesi per elaborare una proposta ascoltando anche le esigenze delle agenzie spaziali e gli utenti commerciali che nel prossimo decennio porteranno avanti attività lunari. La Ministeriale 2022, la riunione dei rappresentanti governativi delle nazioni partecipanti a Esa, valuterà infine le proposte per poi giungere a un piano operativo finale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google apre il suo primo negozio, sarà a New York
L’apertura in estate vicino agli uffici di Mountain View
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 maggio 2021
10:13
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google apre il suo primo negozio: sarà a New York e aprirà in estate nelle vicinanze del Chelsea Market, vicino agli uffici di Mountain View. Il negozio venderà oggetti fisici made in Google, quali i dispositivi Fitbit e i termostati Nest
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tv on demand illegali, sanzione per 2mila clienti
GdF sequestra 2 centrali, 22 indagati e danni per 130 mln
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
10:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Gdf di Milano ha individuato e sequestrato due centrali di trasmissione di IPTV (internet protocol television) ritenute illegali e localizzate in Svizzera e in Sicilia e gestite da 22 italiani e due elvetici, tutti indagati. L’accusa è di associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità: l’attività consisteva nella vendita e distribuzione di flussi audio/video decriptati a circa 900 rivenditori (reseller) che, a loro volta, li immettevano nella disponibilità dei clienti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i circa 900 reseller individuati scatterà una multa da 2.582 a 25.822 euro e per gli oltre 2.000 clienti-utenti finali dislocati su tutto il territorio nazionale, arriverà una sanzione di 1.032 euro. La Gdf, in collaborazione con la Polizia Cantonale e coordinata dalla Procura di Roma, ha eseguito perquisizioni in Svizzera, Lombardia, Puglia, Calabria e Sicilia e sequestrato gli strumenti di pagamento utilizzati per incassare gli introiti degli abbonamenti IPTV illegali, quantificati in circa un milione di euro. I centri di trasmissione illegali, localizzati in Svizzera e a Messina consentivano ai clienti, dietro il pagamento di un corrispettivo mensile compreso tra i 10 e i 15 euro, di vedere illegalmente i contenuti ‘piratati’ delle principali piattaforme pay tv (tra le quali SKY) tra cui programmi on demand, eventi sportivi live, film e spettacoli di intrattenimento, tutti tutelati dal diritto d’autore con un danno stimato, per gli operatori del settore, di almeno 130 milioni di euro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter, torna il processo di verifica per la ‘spunta blu’
Sospeso nel 2017, possono richiederlo sei tipi di account
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A partire da oggi, Twitter rimetterà in piedi il suo processo di verifica per gli account, la famosa ‘spunta blu’ sospesa nel 2017. Basterà entrare nelle impostazioni del profilo e avviare il procedimento.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In particolare, sono sei le categorie idonee alla richiesta: funzionari governativi; aziende, brand e organizzazioni; testate giornalistiche e giornalisti; intrattenimento; sport e gaming; attivisti e influencer.
“Il badge blu è uno dei modi tramite i quali Twitter aiuta gli utenti a distinguere l’autenticità degli account che sono di alto interesse pubblico, e fornisce alle persone su Twitter più contesto su chi sta conversando in modo da poter determinare se è possibile accordargli fiducia, un fattore, quest’ultimo, di fondamentale importanza per lo sviluppo di conversazioni più sicure e informate” ha spiegato l’azienda.
Insieme al rilancio del processo di verifica, Twitter introduce anche nuove linee guida per gli account verificati. Le direttive hanno lo scopo di incoraggiare conversazioni più sicure per il miglioramento della comunità in generale. “I principi alla base di queste linee guida sono i seguenti: dare l’esempio, twittare gli altri come vorrebbero essere twittati e servire la conversazione pubblica in modo autentico, rispettoso e con riguardo”. Twitter toglierà il badge blu a tutti gli account verificati che violeranno ripetutamente le regole della piattaforma. La compagnia, spiega inoltre, di aver migliorato le ricerche sugli account automatizzati (bot) e nei prossimi mesi introdurrà una modalità per indicare questo tipo di profili.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp lavora a funzione per nascondere chat indesiderate
In una beta l’opzione per archiviare ‘realmente’ chat e gruppi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni sviluppatori hanno individuato, all’interno di una versione beta di WhatsApp, un’opzione che si rivelerà comoda per chi ha tanti gruppi da cui non vuole uscire ma che vorrebbe nascondere. Secondo un rapporto di WABetaInfo, si tratta della possibilità di cliccare un pulsante per mantenere nascoste definitivamente le chat archiviate.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un’opzione da attivare manualmente ma una sola volta per tutte: scelta la chat realmente archiviata, questa non tornerà in primo piano, nemmeno se un utente invia un nuovo messaggio dal gruppo.
Ad oggi infatti, seppur vi sia l’opportunità di disattivare notifiche sonore e visive (il numerino come badge) per certi gruppi, questi vengono nuovamente messi in primo piano quando uno degli iscritti scrive qualcosa o posta foto e video.
Ovviamente, si potrà sempre scegliere di ripristinare lo stato precedente e far tornare la chat archiviata in modo tradizionale. Telegram già offre qualcosa del genere. Per silenziare una singola chat o un gruppo si procede con l’archiviazione, come in WhatsApp. In tal caso però, le chat archiviate, conservate in un menu secondario e visibile solo scrollando la finestra dell’app verso il basso, non tornano in cima quando ricevono nuovi contenuti. Trattandosi di una beta, non si sa quando l’opzione sarà disponibile a livello globale e su quali sistemi operativi, anche se il team di WhatsApp è solito aggiornare con cadenza periodica l’app con nuove funzionalità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scholz, accordo su web e minimum tax in estate
‘Proposta aliquota 15% Usa è un grande progresso’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
13:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sembra proprio che avremo un accordo in estate” sulla tassazione minima per le multinazionali e la web tax. Lo ha detto il ministro tedesco delle Finanze, Olaf Scholz, al suo arrivo all’Eurogruppo informale a Lisbona, riferendo che la proposta di un’aliquota minima del 15% per le società avanzata nella notte dagli Usa “è davvero un grande progresso”.
L’accordo è “la via migliore per una riforma della tassazione a livello globale e per contrastare la corsa fiscale al ribasso delle grandi piattaforme digitali”, ha aggiunto.
La proposta americana di fissare “almeno al 15%” l’aliquota minima sui profitti delle multinazionali sarebbe “un buon compromesso”. Lo ha detto il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, al suo arrivo all’Eurogruppo informale a Lisbona. “La questione chiave non è la cifra” ma avere “un accordo politico il prima possibile, vale a dire durante la riunione del G20 a Venezia in Italia all’inizio di luglio”, ha precisato Le Maire, insistendo sull’importanza di raggiungere sempre in quel frangente un compromesso anche “sul pilastro della tassazione digitale”. “La Francia non si risparmierà per raggiungere un accordo all’inizio di luglio, ci stiamo lavorando da 4 anni”, ha ribadito.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bozza dichiarazione Roma,’licenze volontarie contro Covid’
Sinergie su dati, trasferimento concordato tecnologia e know how
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
14:49
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I sottoscrittori della dichiarazione di Roma si impegnano a “sfruttare le sinergie e mettere a frutto le competenze delle organizzazioni e delle piattaforme pertinenti per facilitare la condivisione dei dati, lo sviluppo di capacità, gli accordi di licenza e il trasferimento volontario di tecnologia e ‘know-how’ a condizioni concordate”.
E’ quanto si legge nella bozza della dichiarazione sul contrasto al Covid e alle pandemie.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Asta a 2,8 mln per andare nello spazio con navetta di Bezos
Il viaggio di 11 minuti con Blue Origin sara’ il 20 luglio
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 maggio 2021
15:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivato quasi a 3 milioni di dollari il prezzo per un biglietto sulla navetta di Blue Origin che portera’ per la prima volta i turisti nello spazio.
L’azienda di Jeff Bezos ha messo all’asta uno dei sei posti sulla New Shepard (soprannominata ‘RSS First Step Crew Capsule’) per il viaggio di 11 minuti che il 20 luglio porterà sei persone a 100 km dalla superficie terrestre.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il lancio verraà effettuato dal Launch Site One, in Texas. L’offerta più alta è ora di 2,8 milioni di dollari, ma c’è tempo per rilanciare sino al 12 giugno, quando si terrà l’ultima fase dell’asta in diretta online.
L’asta, gestita dalla RR Auction Company (con sede a Boston), è iniziata il 5 maggio con offerte in buste chiuse, che sono state aperte mercoledì. Da allora, secondo quanto riferito da Blue Origin ai media Usa, ci sono stati oltre 5.200 offerenti da 136 Paesi.
L’ultimo volo riuscito di New Shepard è stato il 14 aprile, quando ha trasportato nello spazio un manichino per un crash test chiamato ‘Mannequin Skywalker’. Si è trattato del quindicesimo volo di prova consecutivo della navetta senza equipaggio a bordo. Nella capsula, che si trova sulla parte superiore del razzo (rocket booster), possono entrare un massimo di sei passeggeri: quando la New Shepard raggiunge un’altitudine elevata si separa dal razzo, rientra nell’atmosfera e apre i suoi paracadute per un atterraggio sicuro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Semplificazioni, multe per chi frena la digitalizzazione della P.a
Nella bozza del decreto viene eliminata la soglia del 40% per il subappalto. E se i Comuni non sono rapidi nei lavori sulle scuole, il ministero dell’Istruzione potrà sostituirsi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
19:50
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I dirigenti pubblici diventano responsabili della transizione digitale della P.a e chi frena sarà sanzionato secondo la gravità delle violazioni, da tagli alla retribuzione fino alla perdita dell’incarico. Lo prevede la bozza del decreto Semplificazioni, ancora oggetto di confronto.
Sarà l’Agid, l’Agenzia per l’Italia digitale, a vigilare, verificare e segnalare le “violazioni degli obblighi di transizione digitale” alla presidenza del Consiglio per l’eventuale esercizio di “poteri sostitutivi”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono previste anche multe da 10mila a 100mila euro per chi non fornirà dati e documenti richiesti dall’Agid per il monitoraggio delle attività.
Si prevede anche un subappalto senza soglia. L’attuale limite del 40% – introdotto come deroga al Codice degli appalti e in vigore per tutto il 2021 – scompare per lasciare spazio ad una dicitura più generica sulla cessione totale dei lavori: “il contratto non può essere ceduto”, recita la norma ricalcando fin qui il vecchio codice e “non può essere affidata a terzi – questa la novità – l’integrale esecuzione delle prestazioni o lavorazioni oggetto del contratto di appalto”. La soglia è abrogata anche per gli appalti specialistici “di notevole contenuto tecnologico”.
Torna invece nella bozza il cosiddetto ‘appalto integrato’, in cui progettazione ed esecuzione dei lavori possono essere oggetto della stessa gara e quindi affidati allo stesso aggiudicatario. Per le opere del Recovery viene infatti abrogato il divieto di affidamento congiunto previsto dal Codice degli appalti. “L’aggiudicazione – si legge inoltre – può avvenire sulla base del criterio del prezzo più basso”.
Un’altra novità riguarda l’edilizia scolastica. Il ministero dell’Istruzione adotterà linee guida tecniche generali e avrà poteri sostitutivi degli enti locali nella progettazione e esecuzione dei lavori di costruzione, riqualificazione e messa in sicurezza delle scuole: in caso di inerzia potrà diffidare gli enti ad adempiere entro 30 giorni e poi sostituirsi. Fino al 31 dicembre 2026, inoltre, sindaci e presidenti di provincia avranno i poteri di commissari per riqualificazione edilizia delle scuole. È anche previsto che le autorizzazioni siano rese entro 30 giorni, dopo i quali si intendono approvate.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Usa, in arrivo i droni per consegnare le dosi
Primi voli a giugno per raggiungere aree sperdute
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 maggio 2021
19:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le prime consegne di vaccini anti-covid a bordo di droni negli Stati Uniti partiranno a giugno: si tratterà di ‘voli’ sperimentali con l’obiettivo di raggiungere gli angoli più sperduti del paese dove i cittadini hanno difficoltà a recarsi da medici o in ospedali. Tra questi figurano ad esempio i lavoratori nelle piattaforme petrolifere nel golfo del Messico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le prime consegne ‘dall’alto’ di vaccini verranno attuate dalla azienda di droni Draganfly, in collaborazione con la Coldchain Technology Services,: i suoi droni porteranno le fialette immunizzanti in Texas.
La Coldchain ha già messo a punto contenitori termici a forma di cubi di circa 30 cm, le scatole a temperatura controllata possono contenere tra le 600-1.500 fiale a seconda di come vengono immagazzinate dai produttori. I cubi sono stati costruiti per mantenere bassissime temperature sufficienti per conservare con sicurezza per 48 ore i vaccini delle Pfizer e per 72 ore quelli della Moderna. La seconda azienda autorizzata ad utilizzare droni per i trasporto di materiale medico è la Volansi di San Francisco che ha già trasportato medicinali della Merck in North Carolina in dallo scorso ottobre, ma non ha ancora sperimentato il trasporto di vaccini. “I nostri contenitori – ha però detto di recente l’amministratore , Hannan Parvizian – sono disegnati anche per trasportare i vaccini anti-covid”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Marte: rover Zhurong lascia piattaforma, inizia esplorazione
La missione cinese prosegue con lo studio del Pianeta Rosso
PECHINO
22 maggio 2021
09:53
Dopo le prime immagini inviate nei giorni scor
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 maggio 2021
09:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le prime immagini inviate nei giorni scorsi, il rover cinese Zhurong è sceso in sicurezza dalla piattaforma del lander e ha toccato la superficie di Marte questa mattina alle 10:40 di Pechino (le 4:40 in Italia), dando il via alla esplorazione e lasciando le sue prime “impronte” sul Pianeta Rosso, ha riferito la China National Space Administration (Cnsa).
L’arrivo di Zhurong ha reso della Cina il secondo Paese dopo gli Stati Uniti ad aver reso operativo un rover su Marte: con le sue sei ruote a energia solare, simile a una farfalla blu e con una massa di 240 kg, il piccolo mezzo è sceso lentamente da una rampa verso il suolo sabbioso marziano.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La missione cinese Tianwen-1, composta da un orbiter, un lander e un rover, è stata lanciata il 23 luglio 2020. Il lander che trasportava il rover è atterrato nella parte meridionale dell’Utopia Planitia, vasta pianura nell’emisfero settentrionale di Marte, il 15 maggio. Il rover Zhurong prende il nome dal “Dio del fuoco” nella antica mitologia cinese che riecheggia quello di Marte, sempre in mandarino di . Huoxing (il pianeta del fuoco).
Zhurong registrerà il paesaggio marziano con immagini tridimensionali ad alta risoluzione, analizzerà la composizione materiale della superficie del pianeta, rileverà la sua struttura sub-superficiale e magnetica. Cercherà tracce di ghiaccio d’acqua e osserverà l’ambiente meteorologico circostante.
Il rover trasporta vari strumenti scientifici, tra cui telecamera di superficie e multispettrale, radar di esplorazione sub-superficiale, rilevatore di composizione della superficie, rilevatore di campo magnetico e monitor meteorologico.
L’orbiter, con una vita di progetto di un anno marziano (circa 687 giorni sulla Terra), trasmetterà le comunicazioni per il rover conducendo allo stesso tempo le proprie operazioni di rilevamento scientifico.   SCIENZA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Attacco ‘no vax’ a profili Fb sindaci Viareggio e Carrara
Migliaia i commenti postati sulle pagine dei due primi cittadini
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
22 maggio 2021
14:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Attacco hacker di stampo no vax ai profili Fb dei sindaci di Viareggio (Lucca) e Carrara (Massa Carrara), tra ieri sera e stamani: migliaia i commenti postati.
A renderlo noto i rispettivi Comuni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per quanto riguardo il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, l’amministrazione parla di oltre 7.000 “notifiche in meno di un’ora, nei quali si inneggia alla libertà di scelta sul vaccino, sottolineando una non meglio precisata violazione del diritto al consenso alle terapie tramite il ricatto per quello che viene definito ‘nazismo sanitario'”, e poi “immagini di bimbi dietro le sbarre della segregazione sanitaria, svastiche e quant’altro”. “Non so se quanto accaduto dipenda dai post che faccio, ovviamente a favore dei vaccini, del fatto che mi sono vaccinato lunedì scorso, o anche dai ruoli che rivesto” nella sanità Toscana, il commento Del Ghingaro che rinnova l’appello a vaccinarsi.
Anche il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale rilancia l’invito a vaccinarsi, dopo aver subito un attacco di oltre 3.000 commenti con “immagini, video e affermazioni fuorvianti in merito ai vaccini e alla pandemia. Purtroppo – spiega il Comune – non è la prima volta”: “A fine marzo, il post in cui si dava notizia dell’inaugurazione del centro di vaccinazione a CarraraFiere era già stato bersagliato dai no vax”. “So che hackeraggi di questo tipo sono diffusi e hanno colpito altri sindaci, politici e testate giornalistiche – afferma De Pasquale -: si tratta di un fenomeno grave, che rappresenta un vero e proprio attacco alla democrazia e alla libertà di espressione”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da clima a farmaci, la rivoluzione dei computer quantistici
Sciarrino, fase preliminare, in futuro piattaforma
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 maggio 2021
12:26
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sfrutta le leggi della fisica e della meccanica quantistica, la sua unità fondamentale è il bit quantistico o qubit, permette di svolgere calcoli in modo molto più veloce. E’ il computer quantico o quantistico ora agli albori ma che in futuro potrà portare una rivoluzione nell’analisi dei cambiamenti climatici, dei farmaci personalizzati anche in chiave Covid-19, nella sicurezza informatica.
P
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E non solo i big della tecnologia americani stanno cavalcando l’onda, ma anche l’Italia è scesa in campo.
Il recente annuncio di Google, di un Quantum AI Campus a Santa Barbara, in California, è sintomo di quanto l’interesse intorno alla tecnologia stia crescendo, anche al di fuori dei tavoli tecnici. Tra i vari settori d’azione, la cosiddetta ‘quantum cybersecurity’, considerata la base su cui poggeranno le comunicazioni del futuro, molto più veloci (anche grazie al 5G) ma soprattutto sicure, tale da rendere molto dura la vita agli hacker. Il nostro paese è molto attivo in questo campo tanto da partecipare, con il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università di Padova, al progetto europeo OpenQkd, che mira a sviluppare una forma di cifratura avanzata.
Un test di crittografia quantistica è stato già svolto dal Cnr di Firenze e dal Laboratorio Europeo di spettroscopia non lineare.
“Mi immagino un futuro dove un computer quantistico prenda maggiormente piede come piattaforma che oggetto fisico in sé – sottolinea Fabio Sciarrino, Professore Ordinario del Dipartimento di Fisica della Sapienza e Head of Quantum Information Lab -. Facile pensare all’acceso via cloud, dove più utenti o aziende accedono alle opportunità del quantum computing sfruttando la rete. Siamo in una fase preliminare, quella successiva potrebbe vedere una prospettiva di utilizzo più largo della tecnologia, anche se in gioco entreranno vari fattori, tra cui quelli economici”.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.