Cronaca tutte le notizie in tempo reale! TUTTA LA CRONACA COSTANTEMENTE AGGIORNATA IN UN CLICK! SEGUILA!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 41 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:43 DI VENERDì 31 LUGLIO 2020

ALLE 07:29 DI DOMENICA 02 AGOSTO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: positivi 6 migranti sbarcati in Sardegna
Nei giorni scorsi riscontrati altri cinque casi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
31 luglio 2020
09:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Altri sei migranti sbarcati nei giorni scorsi lungo le spiagge del sud Sardegna sono risultati positivi al coronavirus. La conferma dei nuovi casi è arrivata ieri a tarda sera dall’Ats quando sono pervenuti i risultati sui tamponi effettuati nei giorni scorsi a tutti gli algerini arrivati in Sardegna. Sono oltre cento i migranti sbarcati da domenica, tra questi anche due donne.
Nei giorni scorsi erano stati riscontrati altri tre casi positivi e, nelle settimane precedenti, altri due. I migranti, appena arrivano sull’Isola, vengono presi in consegna da carabinieri e polizia e vengono trasferiti nel centro di prima accoglienza di Monastir. Vengono sottoposti a visite mediche, quindi anche al tampone, e vengono messi in quarantena immediatamente. Nel caso dei migranti risultati già positivi vengono messi in isolamento all’interno della stessa struttura.
Adesso bisognerà attendere l’esito degli altri tamponi per capire se il numero dei positivi al Covid-19 crescerà ulteriormente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Temporali causano danni in Alto Adige
Cento interventi vigili del fuoco, 3500 fulmini
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
31 luglio 2020
10:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Notte di lavoro intenso per i vigili del fuoco in Alto Adige a causa di violenti temporali che si sono abbattuti su vaste zone della provincia. I pompieri di 35 compagnie sono intervenuti per oltre 100 interventi per cantine garage allagati, sottopassi non transitabili e rami caduti. Secondo il meteorologo provinciale Dieter Peterlin sono stati registrati 3500 fulmini.  VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO  VAI ALLA POLITICA  VAI ALL’ECONOMIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: in Puglia positivo bimbo 4 mesi
Task force regionale prepara nuove misure sicurezza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
31 luglio 2020
10:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i contagiati dal Covid-19 in Puglia c’è anche un bimbo di quattro mesi che, per disposizione dell’Asl, è già in isolamento assieme ai suoi genitori anch’essi positivi. Intanto la task force pugliese per l’emergenza Coronavirus sta lavorando ad una nuova circolare contenente le misure di sicurezza per limitare i nuovi contagi. Da quanto si apprende da fonti sanitarie, non saranno introdotti provvedimenti diversi da quelli attuali ma verrà ribadito che la pandemia non è conclusa e che occorre rispettare le regole anti Covid già conosciute: distanziamento, divieto di assembramenti, uso delle mascherine nei luoghi chiusi e quando il distanziamento interpersonale non può essere rispettato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In centro Vieste solo con la mascherina
Installata anche una cartellonistica anti-Covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VIESTE (FOGGIA)
31 luglio 2020
13:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Gli ingressi principali del centro storico di Vieste saranno presidiati da volontari delle associazioni cittadine che inviteranno tutti gli ospiti a indossare la mascherina. Qualora ne fossero sprovvisti provvederemo noi a fornirgliela”. È quanto annuncia Rossella Falcone, assessore comunale al Turismo informa anche della installazione di cartelli informativi nei punti nevralgici della città. “Se in queste ore stiamo intensificando la messaggistica anti Covid in particolar modo nel centro storico di Vieste – aggiunge – lo stiamo facendo solo per garantire la massima sicurezza ai tanti turisti e residenti che affollano la nostra città in questi giorni e per tutte quelle attività economiche presenti nel borgo”.
“Vogliamo tutelare – sottolinea – le attività economiche del centro storico poiché sarebbero le prime a rischiare la chiusura nell’ipotesi di una diffusione del virus, considerato l’afflusso significativo nei suoi vicoli. Si tratta semplicemente di cartelli informativi, fondamentali per aiutare a contrastare la diffusione del Coronavirus”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Allerta caldo oggi, bollino rosso in 14 città
Ondate di calore sull’Italia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
15:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prima domenica di agosto ancora bollente. Domani sono 12 le città con il bollino rosso che indica il livello di massima allerta. Oggi, secondo il bollettino quotidiano sulle ondate di calore pubblicato sul portale del ministero della Salute l’sos caldo colpisce 14 città. Domani nell’elenco entrano Ancona e Palermo, escono Bolzano, Brescia, Torino e Verona. Previsto infatti un crollo termico su parte dell’Italia. In particolare il livello 3 di allerta è previsto per domani a Ancona, Bologna, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Pescara, Rieti, Roma e Viterbo. Otto le città con bollino rosso da venerdì.
‘Italia divisa a metà, tra temperature bollenti, nubifragi e smottamenti.
Un fine settimana di fuoco, coincidente con l’esodo per le vacanze, quello descritto dal bollettino quotidiano sulle ondate di calore pubblicato sul portale del ministero della Salute. In particolare, il livello 3 di allerta, corrispondente al bollino rosso, è previsto per domani a Bologna, Bolzano, Brescia, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Torino, Verona e Viterbo.
In Sardegna previsto un record di 45 gradi, dopo i 42 gradi superati a Iglesias, la città più calda. In media il termometro non è mai sceso sotto i 35 gradi in tutta la Sardegna. Da domenica attesa qualche diminuzione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coldiretti lancia l’Sos frane con nubifragi su una terra arida. “A rischio 91% dei Comuni”, dice l’organizzazione. A pesare, sottolinea, sono i mutamenti climatici e il consumo del suol con il terreno che non riesce ad assorbire l’acqua aumentando il rischio idrogeologico. Dissesto da maltempo che in Valtellina ha provocato frane. In via precauzionale disposta l’evacuazione di 43 persone in località Pini di Curvalta nel territorio comunale di Valdidentro e di 8 persone a Bormio nella zona della Val Campello. Danni sono stati registrati in Alto Adige dove i pompieri di 35 compagnie, nella notte tra giovedì e venerdì, sono intervenuti per oltre 100 interventi per cantine garage allagati, sottopassi non transitabili e rami caduti. Invece nel Bolognese l’ondata di calore è stata spezzata da vento, grandine con alberi e rami caduti e garage allagati in particolare a Pianoro, Vergato, San Giovanni in Persiceto, Castel San Pietro Terme e Medicina. Infine il rischio incendi particolarmente alto in Sicilia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Castelli, fondi ai Comuni per i controlli sui migranti, in arrivo in Sicilia nave-quarantena
Potrà ospitare tra le 600 e le 700 persone, intanto pare restino confermate le multe per le Ong che violano la normativa nelle operazioni di ricerca e soccorso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AGRIGENTO
31 luglio 2020
14:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Monitoriamo i numeri, lavoriamo ad un accordo con le autorità tunisine e nel frattempo strutturiamo alcune misure da finanziare nell’immediato per dare il giusto supporto agli enti locali”. Lo scrive su Fb il viceministro all’Economia Laura Castelli, spiegando che “servono risorse per i controlli sanitari a ogni migrante, per un fondo di ristoro da destinare ai Comuni coinvolti, che consenta loro di gestire in termini di sicurezza il momento emergenziale, e per il finanziamento di progetti che vedano la sinergia degli enti locali e dei Ministeri competenti, per evitare situazioni di degrado e disordine. Il nostro sostegno ai Comuni non manca neanche in questo difficile momento”.
Nei prossimi giorni una nave della compagnia Grandi navi veloci arriverà in Sicilia per consentire di trasferire a bordo i migranti che sbarcano sulle coste italiane e che devono essere sottoposti a quarantena. Al Viminale sono infatti state aperte le buste del bando indetto lo scorso 26 luglio ed è stata assegnata la gara. La nave, che molto probabilmente sarà ormeggiata al largo di Lampedusa, dispone di oltre mille posti: tolti quelli per il personale di bordo, le forze di polizia e il personale della Croce Rossa potrà ospitare tra i 600 e i 700 migranti, a partire da quelli che si trovano attualmente nell’hotspot sull’isola e nel Centro di Porto Empedocle. L’arrivo in Sicilia è previsto nei prossimi giorni: la nave dovrà essere infatti attrezzata con le segnalazioni e i percorsi anticovid. Al Viminale si sta inoltre lavorando per ottenere una seconda nave di dimensioni più ridotte che verrà trasferita in Calabria.
Intanto secondo fonti di maggioranza, le multe per le Ong che violano la normativa nelle operazioni di ricerca e soccorso restano. Lo affermano fonti di maggioranza sottolineando che nell’ultimo testo che modifica i decreti sicurezza e sul quale è stato trovato l’accordo nella serata di ieri, non ci sono più le sanzioni amministrative, ma si torna al codice della navigazione. In particolare, all’articolo 1102 che prevede l’arresto fino a due anni e una multa, il cui importo è stato modificato rispetto alla previsione originale, da 10 mila a 50 mila euro. Sia l’arresto sia le multe saranno comminati all’esito del processo.
E a Lampedusa i 7 migranti positivi al coronavirus, tenuti in isolamento in una stanza dell’hotspot di contrada Imbriacola, stanno lasciando l’isola con un apposito volo aereo. Verranno trasferiti, secondo quanto si apprende, a Palermo. Nell’hotspot dell’isola non ci saranno così più persone positive al virus.
I migranti positivi al Covid-19, prima di essere imbarcati sull’apposito aereo con destinazione Palermo, vengono messi in un tubolare ermetico sigillato e isolato con l’esterno. Accanto, per ognuno, sempre in esterno, c’è il respiratore. Cautela e sicurezza sono, in questi momenti, le parole d’ordine all’aeroporto di Lampedusa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incendio nel Parco del Gran Sasso, in fumo 200 ettari di bosco
Impegnati a L’Aquila 5 elicotteri. Roghi in Sicilia e Sardegna. Coldiretti: 10 anni per ricostruire le terre bruciate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
18:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bruciano ettari di boschi intorno a L’Aquila, anche nel territorio del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. E arriva l’Esercito.

Sono riprese all’alba le operazioni di spegnimento dell’incendio ad Arischia e Pizzoli (L’Aquila) – che è attivo da ieri – dove sono andati in fumo 200 ettari di bosco. La flotta aerea impegnata nelle operazioni è composta da 4 canadair più l’elicottero regionale. L’incendio è quasi certamente doloso. I Carabinieri avrebbero trovato inneschi nella pineta. Ipotesi e potenziali prove sono al vaglio dei militari e dei Vigili del fuoco che faranno una relazione da consegnare alla procura della Repubblica aquilana.

Oggi si è aperto un nuovo fronte sempre a L’Aquila, nella frazione di Cansatessa. Il fuoco sta minacciando il popoloso quartiere aquilano di Pettino. Qui è arrivato anche l’Esercito. E’ anche al lavoro un mezzo apripista cingolato per creare una linea tagliafuoco per impedire alle fiamme di arrivare all’abitato. Sta arrivando anche il Soccorso Alpino Militare con le motoseghe per tagliare gli alberi e creare uno sbarramento.
Le alte temperature di questi giorni hanno alimentato roghi anche in altre Regioni, come Sicilia e Sardegna. Un incendio di vaste proporzioni ha devastato la Riserva di Monte Cofano, nel trapanese. Il rogo è verosimilmente doloso, perché le fiamme, che hanno avvolto nella notte la montagna, sono partite da più punti, sul versante di San Vito Lo Capo. Il sindaco di Custonaci Giuseppe Morfino, parla di “azione criminale”.
Ieri ventuno incendi sono divampati in tutta la Sardegna, in sei casi è stato necessario l’intervento dei mezzi aerei della flotta regionale. Uno degli incendi più gravi si è sviluppato in località Pranu Zippiri, nel Comune di Uta, nell’hinterland di Cagliari, non troppo distante dal carcere. Le fiamme si sono velocemente sviluppate e hanno accerchiato alcune case di campagna, casolari utilizzati dagli allevatori e aziende agricole.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coldiretti, 10 anni per ricostruire terre bruciate – Per ricostituire le aree di macchia mediterranea ridotte in cenere dal fuoco ci vorranno almeno 10 anni, con danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo. E’ quanto fa sapere la Coldiretti. Se il divampare delle fiamme è favorito dal clima anomalo, a preoccupare, sottolinea la Coldiretti, è proprio l’azione dei piromani con il 60% degli incendi che si stima sia causato volontariamente. Un costo drammatico che l’Italia è costretta ad affrontare perché è mancata l’opera di prevenzione, sorveglianza e soprattutto di educazione ambientale sul valore di un patrimonio determinate per la biodiversità e per la stabilità idrogeologica del territorio. Il caldo africano e la siccità, secondo un’analisi di Coldiretti su dati Effis, aiutano i piromani con più di 2 roghi al giorno da nord a sud della Penisola dall’inizio dell’estate. Una situazione grave in un 2020 che si classifica come il secondo semestre più caldo dal 1800 con temperature superiori di 1,1 gradi rispetto alla media.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Epm lancia ‘Scuole Virusfree’
Programma per sanificazioni e policies per le scuole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
15:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Affiancare le scuole nella gestione dei rischi legati al Covid-19 sia con soluzioni legate alla sanificazione degli ambienti, sia con l’introduzione di procedure create su misura per le strutture educative. Nasce con questo approccio Scuole Virusfree, il programma di EPM a supporto della riapertura delle scuole in linea con i protocolli sanitari. EPM fa parte del gruppo imprenditoriale fondato e guidato da Luigi Esposito, che conta oltre 2500 dipendenti in Italia ed un fatturato complessivo superiore ai 100 milioni di euro nel 2019. Realtà leader da trent’anni nel settore del facility ed energy management, EPM offre soluzioni integrate anche in chiave energetica ed è stata tra le prime trenta imprese ad entrate in Elite, il programma internazionale di Borsa Italiana per agevolare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita e nell’accesso ai capitali. “Lavoriamo più di trent’anni – spiega l’ad di EPM Luigi Esposito – nella sanificazione sia negli ospedali, nei reparti ad alto rischio, sia nelle multinazionali, da sempre attente ai rischi derivanti da virus e batteri. Dallo scoppio dell’emergenza Covid-19 abbiamo implementato l’offerta in modo da essere ancora più vicini ai clienti. Oggi anche le scuole guardano con più consapevolezza al mondo della sanificazione con attenzione e ci chiedono supporto per tutelare i bambini, il personale e la continuità operativa.”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo incendio all’Aquila, focolaio in altra frazione
Trovati inneschi ad Arischia.Ora fiamme tra Cansatessa e Pettino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’AQUILA
31 luglio 2020
16:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo focolaio, relativo al vasto incendio che ieri all’Aquila ha interessato la collina al di sopra della frazione di Arischia, si è sviluppato in un’altra frazione aquilana, Cansatessa, e sta minacciando il popoloso quartiere di Pettino. In azione sul posto, come durante tutta la giornata di ieri, alcuni Canadair, squadre dei Vigili del fuoco, Protezione Civile con elicotteri e 40 volontari. Intanto, secondo quanto si è appreso, è quasi sicuramente doloso l’incendio divampato ieri tra la parte alta di Arischia e il comune di Pizzoli (L’Aquila), le cui fiamme sono state domate al tramonto. I Carabinieri avrebbero trovato inneschi nella pineta.
Ipotesi e potenziali prove sono al vaglio dei militari e dei Vigili del fuoco che faranno una relazione da consegnare alla procura della Repubblica aquilana. Ieri hanno operato 5 Canadair, un elicottero dell’Esercito e l’elicottero Airbus AS 350 BA in dotazione alla Protezione civile regionale. Le operazioni sono state coordinate dalla sala operativa della Protezione civile regionale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: San Marco, tornano i ‘Guardians’ per rispetto città
Dieci operatori con Polizia locale nei punti d’accesso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
31 luglio 2020
16:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riparte da oggi l’attività del gruppo dei “Guardians”, gli operatori che, con il supporto di Vela spa e del Comune di Venezia, lavorano con gli agenti di Polizia locale per sorvegliare le zone con maggiore presenza di visitatori dell’area marciana, Piazza San Marco e aree limitrofe, Giardinetti napoleonici e riva.
Si tratta di persone chiamate a controllare i punti di accesso principali al centro storico e a sensibilizzare i visitatori al rispetto e alla tutela di Venezia informando, anche attraverso materiale illustrativo, sulle buone pratiche da seguire e, se necessario, suggerendo a chi non rispetta le norme, sempre con la supervisione degli agenti, di attenersi al Regolamento di Polizia locale. Sono riconoscibili da maglie e pettorine su cui è visibile la scritta della campagna “#EnjoyRespectVenezia” e hanno a disposizione volantini in più lingue. Il gruppo è composto da dieci persone che opereranno su due turni garantendo una copertura dalle 10.30 alle 18.30. Il servizio è previsto per ora fino al 4 ottobre, ma non sono escluse eventuali modifiche sulla base dei flussi turistici che quest’anno, causa Covid, stanno avendo dinamiche diverse rispetto al passato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Iniziato esodo, 11 km coda in A10
Code e rallentamenti anche in A7 e A26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
31 luglio 2020
16:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziato l’esodo verso le riviere liguri per l’ultimo fine settimana di luglio con conseguenti disagi. In A10 ci sono 11 chilometri di coda per traffico congestionato tra Genova Aeroporto e il bivio A10/A26 Trafori, in direzione Ventimiglia. Disagi anche in A7, in direzione Genova, dove ci sono due chilometri di coda tra Vignole Borbera e Isola del Cantone e tre chilometri, in direzione Milano, a Genova Ovest. Infine, in A26 coda di tre chilometri, in direzione Gravellona Toce, tra il bivio A26/A10 Genova-Ventimiglia e Masone. Risolti i disagi in A26, dove c’erano 10 chilometri di coda a causa di un incidente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incendi all’Aquila: 3 canadair su nuovo fronte Cansatessa
Vicino a rogo Arischia nel Parco, operazioni difficili
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’AQUILA
31 luglio 2020
17:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono tre Canadair e un elicottero con il cestello che sono intervenuti sul nuovo fronte di fuoco che si è aperto all’Aquila in località Cansatessa, sulla parte di montagna a ridosso della zona di Arischia che brucia dalla giornata di ieri. Sul posto sono intervenuti unità dei vigili del fuoco e della Protezione Civile che hanno difficoltà a raggiungere il fronte del fuoco che si trova sulla costa in alto della montagna. Sono visibili da valle fiamme alte decine di metri. I vigili del fuoco stanno salendo con quattro mezzi attrezzati in quota per cercare di arrivare sul fronte dal basso. Continuano intanto gli scarichi dei Canadair.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia 77 positivi e 4 decessi
La maggior parte dei nuovi casi si è registrata a Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 luglio 2020
17:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con 8.348 tamponi effettuati, sono 77 i nuovi casi positivi registrati in Lombardia (di cui 25 ‘debolmente positivi’ e 24 a seguito di test sierologici), ieri erano 46. Sette persone sono ricoverate in terapia intensiva (sei meno di ieri), 148 negli altri reparti (-3). E’ invece aumentato il numero di decessi, 4, che porta il totale complessivo a 16.806. La maggior parte dei nuovi casi si è registrata a Milano: 33 nuovi positivi di cui 20 in città. A Bergamo i contagi sono stati 17, a Brescia 6.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Muore di infarto dopo una giornata al lavoro sotto il sole
Tragedia in Friuli, indagini di Carabinieri e Azienda sanitaria
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PASIANO (PORDENONE)
31 luglio 2020
18:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo di 36 anni, cittadino romeno, residente a Verona, dipendente di un’azienda di Padova impegnata nella posa della fibra ottica, è morto nel pomeriggio di ieri a Pasiano (Pordenone) per un attacco cardiaco che lo ha colpito mentre ancora stava lavorando nel cantiere stradale.
Da quanto si è appreso, l’operaio aveva trascorso gran parte della giornata sotto il sole, con temperature molto elevate.
Nonostante la tempestività dei soccorsi, l’uomo non si è più ripreso. Sul posto sono stati chiamati i Carabinieri che hanno richiesto l’intervento degli ispettori dell’Azienda sanitaria per valutare se siano state rispettate le norme di prevenzione di infortuni sul lavoro, in considerazione del clima afoso di queste giornate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 2 positivi in discoteca Piacenza, appello Ausl
Chi era nel locale tra il 24 e il 25 luglio faccia il tampone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
31 luglio 2020
18:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due persone positive hanno frequentato la discoteca ‘Paradise’ di Piacenza e per questo motivo l’Ausl invita tutti coloro che erano presenti nel locale nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 luglio, a prendere contatto con il dipartimento di Sanità pubblica per effettuare un tampone.
L’Azienda spiega di aver ricevuto da un laboratorio privato la notifica dei due casi e che durante l’indagine epidemiologica svolta dall’Igiene pubblica è emersa la frequentazione della discoteca, precedentemente alla comparsa di lievi sintomi. L’Asl invita i presenti a scrivere una mail con nome e cognome, data di nascita e recapito telefonico a malinfpc@ausl.pc.it o chiamare i numeri di telefono: 0523.317930, sabato 1 agosto dalle 8 alle 12, 0523.317830, sabato 1 agosto dalle 8 alle 17 e domenica 2 agosto dalle 8 alle 14. Entrambi i numeri saranno poi contattabili lunedì dalle ore 8 alle 18.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Allerta per caldo record in Sardegna, previsti 45 gradi
Oggi superati i 42 gradi a Iglesias, la città più calda
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
31 luglio 2020
18:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Sardegna nella morsa del caldo con picchi che potranno raggiungere anche i 45 gradi. La Protezione civile regionale ha diffuso un bollettino di allerta meteo per le alte temperature dalle 19 di oggi 21 luglio fino alle 19 di domenica 2 agosto.
“Nella giornata di domani si avranno ancora temperature molto elevate in particolare sulla Sardegna centrale e occidentale, con temperature che in molte località supereranno i 40 gradi e, localmente, potranno arrivare sino a 44-45 gradi – si legge nel bollettino -. La zona più calda sarà la Sardegna centro-meridionale, in particolare il basso Campidano e le zone interne a ridosso. Nella giornata di domenica le temperature, pur rimanendo localmente molto elevate, diminuiranno progressivamente, a partire dalla parte occidentale dell’Isola”.
Negli ultimi giorni tutta l’Isola è stata sulla graticola con afa e caldo. Oggi, secondo i dati registrati dalle stazioni meteo dell’Arpas, il termometro ha superato i 42 gradi a Iglesias e Berchidda, mentre li ha quasi raggiunti a Orani (41,9), Dorgali (41,7) Uras, Oschiri e Benetutti (41,1). In media il termometro non è mai sceso sotto i 35 gradi in tutta la Sardegna.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Crollato tetto auditorium sede Consiglio regionale Calabria
Intitolato a Nicola Calipari era vuoto al momento dell’incidente
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
31 luglio 2020
18:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il tetto dell’auditorium “Nicola Calipari” all’interno di palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale, a Reggio Calabria, è crollato oggi pomeriggio. Al momento dell’incidente all’interno non c’erano persone. La struttura è collassata per cause che dovranno essere accertate.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per una verifica della restante parte della struttura e per iniziare a verificare quali possano essere state le cause.
L’aula “Calipari” è la più spaziosa del palazzo ed è utilizzata per iniziative pubbliche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha ucciso 50 tassisti, preso medico indiano in fuga
Era ricercato da 6 mesi. Buttò cadaveri in pasto ai coccodrilli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
14:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fuga mentre era in libertà vigilata in seguito alla condanna per l’omicidio di 7 tassisti.
La polizia lo ha arrestato dopo sei mesi. Agli agenti ha poi confessato di essere coinvolto nell’assassinio di almeno 50 tassisti di cui ha gettato i corpi in un canale infestato da coccodrilli. La macabra vicenda è accaduta in India. Il serial killer in questione è un medico di 62 anni: Devender Sharma, ex direttore di una clinica nello Stato del Rajasthan, riferisce il quotidiano India Today, era stato condannato all’ergastolo nel 2004 a Jaipur. Dopo aver scontato 16 anni di reclusione, lo scorso gennaio, gli era stata concessa la libertà vigilata. Ma alla scadenza dei 20 giorni, il medico non è più rientrato in carcere, secondo quanto riferisce la polizia indiana. Due giorni fa – a sei mesi dalla sua scomparsa – la polizia lo ha arrestato a Nuova Delhi dove viveva con una vedova con il quale nel frattempo si era sposato e rifatto una vita. Sharma ha quindi confessato il suo passato criminale che comunque non si è limitato solo all’uccisione dei tassisti.
Nel ricostruire la vicenda, gli investigatori hanno rivelato che il medico è stato prima coinvolto nella vendita illegale di lacrimogeni dopo aver perso denaro in una truffa. Quindi ha preso parte a un traffico di reni per il quale è stato arrestato nel 2004. Alla polizia ha raccontato di aver partecipato ad almeno 125 trapianti illegali che gli hanno fruttato dai 6mila agli oltre 9mila dollari ciascuno. Ma non è finita. Sharma ha detto agli investigatori di essere stato coinvolto in un’altra truffa organizzata nello Stato di Uttar Pradesh. In pratica lui e i suoi complici assumevano tassisti per poi ucciderli e vendere le auto. I cadaveri venivano gettati in un canale infestato da coccodrilli in modo che i resti non potevano essere mai recuperati. Una volta sbarazzatosi dei corpi, il medico vendeva le auto, o i pezzi di ricambio, guadagnando 270 dollari per ogni mezzo. Alla polizia ha raccontato di aver pianificato l’omicidio di almeno 50 tassisti anche se all’epoca del suo arresto fu condannato solo per 7 casi. I media locali, tra l’altro, riferiscono che il medico venne arrestato proprio mentre stava per commettere l’ennesimo omicidio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: ong, 60.000 in piazza per candidata opposizione
‘La più massiccia manifestazione antigovernativa da 10 anni’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
31 luglio 2020
09:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 60.000 persone si sono radunate ieri sera nel Parco dell’Amicizia dei popoli a Minsk per una manifestazione a sostegno di Svetlana Tikhanovskaya, la dissidente 37enne che sfida il controverso presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko alle presidenziali del 9 agosto: lo sostiene l’ong per la difesa dei diritti umani Vyasna, secondo cui questo è il numero di persone che sono passate attraverso i metal detector all’ingresso del luogo della dimostrazione.
Secondo l’Afp si tratta della più massiccia manifestazione antigovernativa in Bielorussia degli ultimi dieci anni.
Tikhanovskaya è la moglie di Serghiei Tikhanovsky, un oppositore finito in carcere e che non si è potuto candidare. Ieri il governo di Minsk ha accusato lui e un altro dissidente, Mikola Statkevich, di aver agito assieme ai presunti mercenari russi arrestati due giorni fa a Minsk con l’accusa di voler creare “disordini di massa” per “destabilizzare” il Paese.
Durante la manifestazione, Tikhanovskaya ha detto che l’opposizione vuole “elezioni corrette” e non una rivoluzione.
“Siamo persone pacifiche e vogliamo cambiamenti pacifici nel nostro Paese”, ha affermato la candidata alle presidenziali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Epstein a Maxwell, vai a testa alta, non come fuggitiva
Il consiglio in email del 2015, non hai fatto nulla di sbagliato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
31 luglio 2020
15:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non hai fatto nulla di sbagliato e devi iniziare ad agire in questo modo. Esci a testa alta, non come una criminale in fuga”. E’ il consiglio di Jeffrey Epstein a Ghislaine Maxwell contenuto in una email della fine del 2015.
La corrispondenza elettronica è fra ‘GMax’ e ‘jeffrey E.’, che usava l’indirizzo email jeevacation@gmail.com, e si riferisce alle accuse di Virginia Giuffre contro la socialite ed Epstein, accusati di traffico sessuale di minorenni.
L’email rientra nelle decine di pagine di documenti rivelati dopo l’arresto di Maxwell che alle autorità ha dichiarato di non aver avuti contatti con Epstein nell’ultimo decennio. “Quando Jeffrey ha raggiunto l’accordo in Florida”, sulle accuse di sesso con minorenni nel 2008, “io era in una relazione di lungo termine con un altro uomo e non lavoravo più per Jeffrey – ha detto Maxwell -. Anche se siamo rimasti in rapporti amichevoli fino al suo accordo” in Florida, “ho avuto contatti limitati con lui da allora”. Lunedì potrebbero essere pubblicati ulteriori documenti relativi al caso Epstein e fra questi potrebbe esserci anche parte della deposizione di Maxwell. Tutto dipenderà dalla battaglia legale in corso per cercare di bloccarne la pubblicazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ nato Osservatorio contro Discriminazioni nello Sport
Presidente Unar, novità in Europa. Firmato stamani protocollo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
18:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi in Italia è operativo l’Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni nello Sport. “Un progetto che l’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, ha da tanti anni – spiega il .direttore dell’Unar Triantafillos Loukarelis – e che finalmente riesce a realizzare”.
Stamani è stato, infatti, sottoscritto nella sede dell’Unar della Presidenza del Consiglio dei Ministri un protocollo d’intesa tra Loukarelis, il presidente della Uisp Vincenzo Manco ed il vice presidente dell’associazione Lunaria Duccio Zola.
“La nascita dell’Osservatorio – spiega Loukarelis – rappresenta una novità anche in Europa, attualmente sprovvista di un organismo dotato di strumenti adeguati per monitorare e fornire un’analisi precisa sulle discriminazioni in ambito sportivo, in particolare su quello amatoriale e dilettantistico. Cio’ consente al nostro Paese di proporre strategie efficaci e all’avanguardia e attraverso un’attività di sensibilizzazione e formazione, promuovere soprattutto nei giovani, la cultura del rispetto e dell’inclusione, ma anche di prevenzione e il contrasto di ogni tipo di violenza e di discriminazione nell’ambito sportivo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lombardia, mascherine fino al 10/9
Obbligo di utilizzarle al chiuso, all’aperto solo senza distanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 luglio 2020
18:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia permane l’obbligo di utilizzare la mascherina al chiuso, mentre all’aperto è necessaria nel caso in cui non sia possibile garantire il distanziamento sociale. E’ comunque indispensabile averla sempre con sé e indossarla anche sui mezzi di trasporto pubblico. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in vigore dal primo agosto al 10 settembre.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Musulmani celebrano festa Sacrificio tra crisi e coronavirus
Più di 300 milioni musulmani in festa da Marocco ad Afghanistan
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
13:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Più di 300 milioni di musulmani tra Nordafrica, Medio Oriente e Asia Centrale festeggiano da oggi e per i prossimi tre giorni la festa del Sacrificio (Id al Adha o Eid al Qurban), la principale ricorrenza del calendario islamico e che ricorda l’offerta di Abramo di sacrificare suo figlio.
Come il pellegrinaggio alla Mecca, in Arabia Saudita, in corso da giorni e che si svolge in forma estremamente ridotta causa delle misure anti-Covid, anche la Id al Adha viene celebrata in sordina in quasi tutte le capitali del mondo arabo-islamico, molte delle quali attraversate da agitazioni popolari a causa della grave crisi economica, accentuata dalla crisi del coronavirus.
A Istanbul si è svolta stamani la prima preghiera comunitaria in un giorno di festa nella moschea di Santa Sofia. Mentre in Afghanistan inizia oggi la tregua di tre giorni, corrispondente alla festa, tra governo di Kabul e Talebani. Cinquecento talebani sono stati rimessi in libertà dal governo centrale proprio in occasione della Adha.
A Mecca, i pellegrini impegnati nello hajj – uno dei pilastri dell’islam che ogni fedele deve compierlo almeno una volta nella vita – si sono esibiti oggi nella rituale lapidazione degli idoli e delle steli raffigurante il diavolo (Shaytan, Satana).
In Iraq, che si appresta a ricordare il 30/mo anniversario dello scoppio della guerra del Golfo, la festa è segnata dalle tensioni tra proteste popolari anti-governative e la repressione poliziesca, ai rinnovati attacchi con razzi da parte di miliziani filo-iraniani contro interessi statunitensi nel Paese.
Nella martoriata regione siriana di Idlib, contesa tra governo e insorti, rispettivamente sostenuti da Russia e Turchia, le autorità locali hanno intensificato le misure anti-Covid, appellandosi alla popolazione di evitare assembramenti e riunioni di famiglia.
E nel vicino Libano da oggi e fino a lunedì sera il Paese è formalmente di nuovo in una chiusura totale a causa di una impennata di casi positivi. Ma la profonda crisi economica, preesistente al coronavirus, spinge comunque molte persone a tenere aperti i propri commerci.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Resta la distanza sui treni. Ma la Lombardia conferma la sua ordinanza. E Ntv sopprime convogli
Speranza firma un’ordinanza: ‘Non possiamo abbassare il livello di attenzione’. Fs: ‘Resta dimezzamento dei posti’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
22:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Resta obbligatorio il distanziamento sui treni ad Alta Velocità. Lo stabilisce una ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che, a poche ore dal via libera del Mit all’utilizzo di tutti i posti a sedere, tira la ‘frenata rapida’.
“È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato una nuova ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine”. Lo annuncia il ministro della Salute Roberto Speranza. “Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”, sottolinea.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia, invece, si potranno continuare ad utilizzare il 100% dei posti a sedere e il 50% di quelli in piedi sui mezzi pubblici, almeno per il momento. La Regione, che su questo ha firmato proprio ieri un’ordinanza, ha spiegato in una nota che nell’ottica di “valutare in maniera specifica e puntuale i contenuti di quanto previsto dalla nuova disposizione ministeriale e nell’ottica di un proficuo confronto da avviare in tempi rapidissimi con il Governo e con la Conferenza delle Regioni, conferma la propria ordinanza”.
In giornata era arrivata anche la precisazione del Ministero dei Trasporti. “Le linee guida allegate al DPCM del 14 luglio non avevano reintrodotto il riempimento al 100%, ma una deroga al distanziamento sociale di un metro a certe condizioni che, se poste in essere, avrebbero aumentato la capacità dei vagoni, pur non permettendone il riempimento totale”. “Oggi, a distanza di 16 giorni – prosegue il ministero – , dopo un confronto con il Ministro Speranza e valutata la curva dei contagi, si è concordata una decisione prudente sulle capienze dei treni ad Alta Velocità per non correre inutili rischi. Alla luce di ciò, i treni continueranno a viaggiare con le stesse regole finora applicate senza alcuna deroga”. Per tutto il sistema di trasporto pubblico, è stato chiesto al Comitato Tecnico Scientifico (Cts) di rivalutare complessivamente tutte le linee guida gia’ allegate al dpcm del 14 luglio e di fornire un parere sulle nuove linee per il trasporto scolastico”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Non finisce dunque il distanziamento sui treni come era stato annunciato ieri : tutti i convogli ad alta velocità di Trenitalia e Italo avevano annunciato di viaggiare con il cento per cento dei posti occupati. Niente più sedili vuoti, dunque, nonostante la curva dei contagi sia in crescita da qualche giorno e l’indice di contagio (Rt) è ormai prossimo all’1 a livello nazionale. Una decisione che ha fatto saltare sulle sedie gli esperti: “è una scelta – dicono dal Comitato tecnico scientifico del governo – che desta molta preoccupazione”.
Ferrovie precisano: “Resta sulle Frecce e gli Intercity il distanziamento e il limite del 50% di posti da occupare a scacchiera”. Lo affermano sul proprio sito FsNews che non cita gli altri collegamenti che non erano stati interessati dalla possibilità di riempimento completo. “Trenitalia, su ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza – prosegue la nota – ha infatti sospeso l’applicazione delle misure previste dal Dpcm dello scorso 14 luglio che, in presenza di condizioni espressamente stabilite, prevedeva la deroga al distanziamento sociale a bordo dei treni Av e a media e lunga percorrenza”.
Nelle principali stazioni ferroviarie passeggeri prudenti ma tranquilli, come a Torino.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti, arriva lo stop di Di Maio ai fondi alla Tunisia
Nave attesa in Sicilia con 700 posti per la quarantena
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
21:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Luigi Di Maio chiede di sospendere lo stanziamento previsto per la Tunisia ‘in attesa di un risvolto nella collaborazione che abbiamo chiesto alle autorità tunisine in materia migratoria’. E la Tunisia risponde: ‘Massimo sforzo per fermare partenze’. Il Pd intanto preme. Orfini, Conte non rinvii, decida al prossimo Cdm. E Luca Zaia chiede che il centro migranti di Casier ‘sia dismesso’. Nei prossimi giorni una nave della compagnia Grandi navi veloci arriverà in Sicilia con 700 posti disponibili per consentire di trasferire a bordo i migranti che sbarcano sulle coste italiane e che devono essere sottoposti a quarantena.
“Dobbiamo fare un accordo di cooperazione migratoria con la Tunisia – ha detto Di Maio – che ci consenta di seguire il modello albanese degli anni ’90, inizio 2000 quando l’Italia ha raggiunto degli accordi con l’Albania che hanno portato a fermare, sequestrare e affondare le barche che si utilizzavano per la traversata e per venire in Italia. Quello è stato un punto di forza per il fenomeno migratorio dall’Albania”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è il rischio enorme di una nuova ondata di sbarchi” che l’Italia “non può permettersi” anche per il “rischio sanitario” in un’emergenza che teniamo sotto controllo, ha detto il ministro degli Esteri.” Sono inutili gli slogan o le urla, serve un piano concreto per affrontare questa questione”, ha aggiunto il ministro sottolineando che “l’Italia non ce la farà mai da sola”. ” Siamo in un momento particolare del nostro Paese, il rischio sanitario non è calato, non possiamo abbassare la guardia se vediamo scene come porto Empedocle o Caltanssetta. Se siamo in un’emergenza sanitaria le regole si rispettano”.
Servono “rimpatri più veloci che non possiamo fare solo con gli aerei. Noi ci aspettiamo (dalla Tunisia, ndr) una collaborazione per permettere rimpatri attraverso le imbarcazioni. Su questo stiamo lavorando per riuscire a raggiungere un accordo e tra le nostre richieste che il nostro ambasciatore Fanara ha inoltrato al governo tunisino” c’è il fatto che “con una nave puoi rimpatriare 300-400 persone: è molto importante perché i rimpatri devono seguire il ritmo degli arrivi”. Lo ha detto il ministro
“Un messaggio deve essere espresso chiaramente: chi non ha diritto di rimanere in Italia deve tornare nel proprio paese. Con la Tunisia ci sono degli accordi per il rimpatrio e dobbiamo lavorare su quelli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre con il sindaco Carmina e con il ministero dell’Interno stiamo lavorando per ridurre la pressione sul Comune di Porto Empedocle e per affrontare questa emergenza garantendo la massima sicurezza dei cittadini”. Lo ha detto il capo politico M5S e viceministro dell’Interno Vito Crimi a margine dell’incontro con il sindaco di Porto Empedocle e alcuni parlamentari del Movimento.
“Chiedo a Conte e al governo di passare dagli annunci ai fatti e di approvare le modifiche al prossimo consiglio dei ministri. O (ancora una volta) stiamo solo facendo finta?”, scrive in un tweet il deputato Pd Matteo Orfini.
“L’immigrazione illegale verrà contrastata, sia per quanto riguarda quelli che arrivano in Tunisia, sia riguardo a coloro che vogliono partire verso i Paesi europei sui barconi della morte”. Lo ha affermato il premier tunisino incaricato Hichem Mechichi, durante una visita a Siliana nel giorno della festa islamica dell’Aid al Adha, come riportato dal’agenzia di stampa tunisina Tap. ”In questo momento è necessario compiere tutti gli sforzi necessari, nella speranza che ogni tunisino possa trovare un’opportunità nel suo Paese in modo da non dover salire sui barconi della morte”, ha aggiunto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana, onorerò mio mandato
‘Se qualcuno si illude che possa mollare non ha capito niente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 luglio 2020
22:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Io continuerò a combattere per la Lombardia. Se qualcuno pensa, si illude che io possa mollare, non ha capito niente. Non sono certo queste le ragioni che mi possono far allontanare dall’impegno che mi sono preso con i lombardi e che voglio onorare fino alla fine del mio mandato”.
Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in collegamento video con una iniziativa della Lega in corso a Cervia. L’intervento è stato trasmesso dal programma “In onda” su La7.
“Di lavoro – ha aggiunto Fontana – ce n’è tanto, ne abbiamo fatto tanto e ne stiamo facendo tanto, con ottimi risultati, anche con l’uscita dall’emergenza Covid. Grazie alla nostra determinazione, oggi non siamo tra le regioni peggiori d’Italia”.
“Ho avuto un piccolo infortunio, ma niente di grave” ha detto il governatore rassicurando i militanti della Lega sulle sue condizioni di salute. “Chi pensava che potesse essere qualcosa che mi metteva in un angolo, si allontani da ogni speranza. Mi riprendo, lunedì sono già in Regione per ricominciare a lottare per la nostra grande Lombardia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Strage discoteca: avviso di chiusura delle indagini per 18
Filone inchiesta relativo a sicurezza e gestione locale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
31 luglio 2020
23:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avviso di chiusura delle indagini per 18 persone e una società, la Magic srl, per la strage nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 morirono schiacciati nella calca cinque ragazzi e una madre. Si tratta del filone di inchiesta relativo alle condizioni dell’immobile, alle autorizzazioni e alla sicurezza. Ieri, per la stessa vicenda, il gup di Ancona ha emesso sei condanne a pene tra 10 e 12 anni per omicidio preterintenzionale per i componenti della banda dello spray.
Questo filone di inchiesta riguarda i proprietari dell’immobile, i gestori della discoteca, gli addetti alla sicurezza, la commissione comunale di vigilanza di Corinaldo presieduta dal sindaco Matteo Principi, due ingegneri. Cooperazione in omicidio colposo plurimo, lesioni anche gravi a carico di 197 persone, disastro colposo aggravato i reati ipotizzati, per la commissione c’e’ anche l’ipotesi di falso ideologico in atto pubblico.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In chat scambio foto e video minori, denunce
Polizia postale sequestra decine di pc e smartphone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
01 agosto 2020
08:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nove persone sono state denunciate per i reati di divulgazione, cessione e detenzione di materiale pedopornografico e per istigazione a delinquere aggravata.
L’indagine è stata portata a termine dalla polizia postale, coordinata dal procuratore aggiunto di Firenze Luca Tescaroli.
L’indagine, fanno sapere gli investigatori, ha avuto origine dall’analisi eseguita sul telefono cellulare di una persona perquisita per fatti analoghi su cui sono stati rinvenute chat, immagini e video a carattere pedopornografico, con il coinvolgimento anche di bambini molto piccoli. Al termine dell’attività, condotta sui principali social network, la polizia postale di Firenze ha identificato le persone che a vario titolo detenevano o scambiavano immagini e video pedopornografici per i quali il procuratore aggiunto Tescaroli ha emesso i decreti di perquisizione permettendo di bloccare la diffusione progressiva dei partecipanti al gruppo. Sequestrati decine di telefonini e computer
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alpinista precipita e muore in Val Gardena
Sul Sasso Lungo, 3/o morto in montagna in 3 giorni in Alto Adige
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
01 agosto 2020
10:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidente mortale questa mattina sul Sasso Lungo, in val Gardena. Verso le 7.30 un alpinista è precipitato durante la scalata della vetta, alta 3.181 metri.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri, il soccorso alpino e l’elisoccorso Pelikan 1 che ha recuperato il cadavere.
Si tratta del terzo morto in montagna negli ultimi tre giorni in Alto Adige. Ieri è precipitato un altoatesino di 49 anni dalla Cima San Giacomo, in Val Sarentino, mentre giovedì un sacerdote austriaco di 78 anni ha perso la vita nella zona di Sesto in val Pusteria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Don Fabio Salerno nuovo segretario del Papa
Calabrese, 41 anni,diplomatico vaticano,affiancherà don Aemilius
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
01 agosto 2020
10:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Papa Francesco ha chiamato come suo segretario personale don Fabio Salerno, attualmente impiegato presso la Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato”. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni. Don Salerno, originario di Catanzaro, lavora da anni nella diplomazia vaticana. Nel contesto di “un normale avvicendamento di persone”, disposto da Papa Francesco per i collaboratori della Curia Romana, mons.
Yoannis Lahzi Gaid, segretario personale del Papa dall’aprile 2014, conclude il suo servizio. “Mons. Gaid continuerà l’attuale incarico di membro dell’Alto Comitato per la Fratellanza Umana”, conclude Bruni. Don Salerno affiancherà il sacerdote uruguayano Gonzalo Aemilius, chiamato lo scorso gennaio a sostituire monsignor Fabián Pedacchio Leániz come nuovo segretario personale del Papa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Recuperato manoscritto 1540 sottratto
Carabinieri Tpc lo restituiscono a Comune Vetralla
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
01 agosto 2020
12:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un antico manoscritto datato 1540 sottratto dall’archivio storico di Vetralla è stato recuperato dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Perugia e, dopo il dissequestro disposto dall’Autorità giudiziaria ternana titolare dell’indagine, consegnato al vice sindaco del Comune laziale Flaminia Tosini.
Il volume è stato individuato attraverso il monitoraggio dei siti di vendita telematica operato dal personale dell’Arma. Di particolare valore storico documentale – sottolinea il Tpc -, era proposto al prezzo “irrisorio” di 1.000 euro. Le particolari caratteristiche descritte nell’annuncio corredato da alcune immagini del manoscritto hanno attirato l’attenzione del personale dello specializzato Reparto dell’Arma. Che l’ha quindi recuperato presso l’abitazione di un privato residente nel ternano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Precipita con parapendio in val Badia
Ricoverato all’ospedale di Bolzano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
01 agosto 2020
12:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Bolzano il pilota di un parapendio, precipitato questa mattina in val Badia. L’incidente si è verificato verso le ore 10.30 in fase di atterraggio nei pressi dello stadio di ghiaccio di Corovara. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la Croce bianca e l’elisoccorso Pelikan 1 che ha trasportato a Bolzano il ferito, che comunque non sarebbe in pericolo di vita.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Viabilità Italia, traffico da bollino rosso
Dalle prime ore della mattina code e rallentamenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
15:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Viabilità Italia è riunita per il monitoraggio del traffico in questo primo fine settimana del mese di agosto, contraddistinto da previsioni da bollino rosso.
Diverse, viene sottolineato, le situazioni di traffico sostenuto che si sono registrate già dalle prime ore di questa mattinata.
Alcuni rallentamenti si segnalano in uscita dai principali centri urbani, nonché in ingresso dai confini di Stato: al Traforo del Monte Bianco si registrano 45 minuti di attesa in corrispondenza del piazzale francese verso Courmayeur. Si segnalano inoltre code a tratti e rallentamenti verso le principali località balneari del Paese.
Per agevolare gli spostamenti è attiva la limitazione alla circolazione dei veicoli pesanti dalle 8.00 alle 16.00, sia per i trasporti nazionali che per quelli diretti o provenienti dall’estero. Per domani, domenica 2 agosto, la limitazione alla circolazione per i mezzi pesanti sarà dalle 7.00 alle 22.00.
Tra le situazioni più significative: una coda di 7 chilometri sulla A14-direzione nord nei pressi di Pescara e una coda di 8 chilometri tra Rimini nord e Cesena a causa di un incidente ormai risolto; sulla A22, una coda di 4 km tra Carpi e il bivio A22/A1; sulla A27-direzione nord una coda di 5 km tra Belluno e lo svincolo A27/SS 5.
Traffico molto intenso dalle prime ore di questa mattina lungo la A2 , in particolare nel tratto campano e su diverse strade statali: la SS 51 di Alemagna in direzione Cortina, le SS 36, 38 e 40 in Lombardia, la SS 16 Adriatica , la SS 12 dell’Abetone e del Brennero verso il Trentino Alto Adige, la SS 21 della Maddalena e la SS 20 del Colle di Tenda in Piemonte in direzione del confine francese, nonché lungo i Raccordi Autostradali del Friuli Venezia Giulia verso la Slovenia ed in Sicilia lungo la Tangenziale di Catania.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incendi: bollino rosso in Sardegna, elicotteri in azione
Tre roghi nella giornata con temperature record
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 agosto 2020
13:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Elicotteri in volo in Sardegna nella giornata da bollino rosso per incendi e caldo, vista l’allerta emanata dalla Protezione civile regionale e temperature con picchi che potranno raggiungere anche i 45 gradi.
Un velivolo del Corpo forestale proveniente dalla base di Villasalto sta intervenendo su un incendio nelle campagne di Burcei (Cagliari), in località Is Canargius. Un altro elicottero proveniente dalla base di Anela, sta intervenendo a Bonorva (Sassari), in località Madruncula, mentre un terzo mezzo aereo, della base di Villasalto, sta intervenendo a Nurri (Sud Sardegna), in località M. Cugussì.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rogo in ditta trasporto del Bergamasco, colonne di fumo
Alta colonna di fumo: sul posto 19 mezzi dei vigili del fuoco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
01 agosto 2020
13:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un vasto incendio è scoppiato nella notte a Costa di Mezzate, alla ditta di trasporti Pezzotta Saul. Una vasta colonna di fumo si è alzata dall’abitato e le operazioni di spegnimento sono proseguite fino alla mattinata.
Sono 19 i mezzi dei vigili del fuoco impegnati nel domare le fiamme che hanno coinvolto anche i capannoni adiacenti a quello della ditta trasporti, che risulta completamente bruciato e avvolto dal fuoco. Cinque famiglie residenti in una cascina nei pressi del capannone sono state evacuate.
“Si suggerisce agli abitanti di tenere i serramenti chiusi e non uscire”: è l’appello lanciato dal sindaco di Albino, Fabio Terzi, agli abitanti della Valle del Lujo, invito fatto dai sindaci dell’area Sud di Costa di Mezzate.
Si teme per l’impatto ambientale dell’incendio per la grande quantità di fumo che si è sollevato e perché non si conosce l’origine di tutti i materiali presenti nel magazzino e pronti a essere trasportati dai mezzi della ditta di via Landri. Certo è che l’intera struttura e tutti i mezzi sono distrutti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Strage discoteca: sindaco, al fianco magistrati per verità
Principi tra 19 indagati 2/a indagine,”chi ha sbagliato pagherà”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
01 agosto 2020
14:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da un lato sente la “responsabilità morale” come sindaco di Corinaldo (Ancona), guida di una comunità che ha vissuto il dramma della discoteca Lanterna Azzurra, dall’altro prosegue l’attività “al fianco della magistratura: obiettivo la verità” sui fatti dell’8 dicembre 2018 quando morirono nella calca 5 minorenni e una madre. Così il primo cittadino, Matteo Principi, dopo l’avviso di chiusura indagini a carico di 18 persone fisiche, tra cui lui come presidente della Commissione di vigilanza sull’attività di pubblico spettacolo, e di una società (Magic srl): i reati, a vario titolo, sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e falso ideologico, lesioni e apertura abusiva di luogo di pubblico spettacolo.
“Se ci sono responsabilità, chi ha sbagliato pagherà. – afferma Principi – E’ giusto sia così, lavorerò per questo”.
L’avviso chiusura indagini è arrivato il giorno dopo la condanna di 6 ragazzi modenesi (la ‘banda dello spray’ ma non vi fu associazione per delinquere) in abbreviato a pene tra 10 e 12 anni anni di carcere.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Caldo: esperti, ancora allerta, poi calo anche di 12 gradi
L’intensa ondata di calore ‘è ufficialmente destinata a concludersi tra domenica e martedì, prima al Nord e poi anche al Centro-Sud’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
14:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora allerta caldo con 14 città oggi e 12 domani con bollino rosso e temperature con picchi massimi anche superiori ai 40 gradi, ma l’intensa ondata di calore di questi giorni “è ufficialmente destinata a concludersi tra domenica 2 e martedì 4 agosto, dapprima al Nord e poi anche al Centro-Sud. Il tutto per l’arrivo di due diversi fronti instabili di origine atlantica che causeranno il passaggio di forti temporali soprattutto sulle regioni settentrionali, insieme ad un generale brusco calo termico atteso proprio per l’inizio della nuova settimana”. Previsti cali termici anche di 12 gradi.
A fornire il quadro è il meteorologo di 3Bmeteo Andrea Vuolo che spiega: “I primi forti temporali saranno possibili già nella notte tra sabato e domenica su Piemonte, Lombardia, Triveneto e localmente Emilia-Romagna e poi nel pomeriggio sull’Appennino centro-settentrionale”. “Ma il primo vero break temporalesco è atteso tra la sera di domenica e la notte di lunedì, dove i temporali potranno risultare forti o localmente molto forti anche sulla Val Padana centro-occidentale, con possibili nubifragi, grandinate, forti raffiche di vento ed un primo deciso calo termico, anche di 10-12 gradi al Nord nel corso di lunedì”.
Ancora tempo stabile, soleggiato e molto caldo al Centro-Sud, ma temporali via via più diffusi sui rilievi montuosi del Centro.
Il fronte freddo e la conseguente instabilità si sposteranno verso Sud nel corso di martedì, anche se saranno ancora possibili rovesci e temporali notturni tra bassa Lombardia e Triveneto; fenomeni localmente intensi potranno interessare l’Emilia-Romagna, il medio versante adriatico e la dorsale appenninica centro-meridionale; mercoledì ancora instabile con rischio di acquazzoni e temporali su basse Marche, Abruzzo, Molise e al Sud, con rischio temporali anche sulle coste, migliora al Nord e sul versante tirrenico. Poi possibile ritorno dell’anticiclone, ma ancora con rischio per temporali di calore.
“Da giovedì – aggiunge il meteorologo Andrea Vuolo – sembrerebbe invece probabile un nuovo graduale rinforzo dell’alta pressione sull’Italia, specie al Nordovest, regioni tirreniche e Sardegna, con temperature in graduale rialzo su valori anche superiori alle medie, pur senza i picchi raggiunti nell’ultima settimana. Tuttavia, la presenza di una blanda circolazione depressionaria in quota verso i Balcani, potrebbe favorire ancora l’innesco di temporali di calore soprattutto su Alpi orientali, Appennino centro-meridionale e localmente qualche acquazzone tardo-pomeridiano in sconfinamento tra coste adriatiche e ioniche, il tutto in un contesto termico più fresco e sopportabile grazie ad una ventilazione nord-orientale”.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Incidenti montagna:ruzzola per 200 metri,morto escursionista
Era stato portato in elicottero a Udine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
01 agosto 2020
14:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto, poche ore dopo il ricovero in ospedale a Udine, l’escursionista di 61 anni, di San Vendemiano (Treviso), vittima di un incidente in montagna nel tardo pomeriggio di ieri, mentre scendeva dalla Forcella del monte Duranno, in comune di Cimolais (Pordenone).
L’uomo era stato raggiunto dal Cnsas della Valcellina: stabilizzato sul posto dall’equipe medica dell’elisoccorso Fvg, le sue condizioni erano apparse da subito disperate, dopo un volo di duecento metri sulle rocce. Nella carambola aveva anche perso il caschetto protettivo. Si occupano delle indagini i Carabinieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ricoverato bambino 14 giorni con Covid
Condizioni buone, con lui madre, positiva ma asintomatica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
01 agosto 2020
16:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un bambino di 14 giorni è stato ricoverato all’ospedale di Perugia dopo essere stato trovato positivo al Covid. Non presenta al momento sintomi particolari, secondo quanto si è appreso dal Santa Maria della Misericordia.
Con il piccolo si trova la madre, anche lei positiva al coronavirus ma asintomatica. Entrambi sono in isolamento.
Madre e figlio, originari di un Paese extraeuropeo, sono stati trasferiti a Perugia da Terni.
Tra gli altri sei ultimi figura una giovane risultata positiva dopo un tampone eseguito dal distretto di Spoleto dell’Usl 2.
Dall’indagine epidemiologica è emerso che era tornata dopo qualche giorno al mare.
Gli altri tre casi sono stati accertati nel comune di Passignano sul Trasimeno dove una positività era già emersa ieri (tutti sono in isolamento contumaciale). Il Comune ha quindi disposto “fino ad avvenuto espletamento ed esito dei tamponi dei cittadini (29 – ndr) attualmente in isolamento domiciliare fiduciario e, comunque, fino al 16 agosto” la sospensione “con decorrenza immediata, sia all’interno che all’esterno di attività di pubblico esercizio, eventi di qualsivoglia natura che possano creare assembramenti, incluse feste e cerimonie private e gli intrattenimenti musicali”. Raccomanda inoltre ai gestori di tutte le attività di “rafforzare i controlli di vigilanza all’interno e all’esterno degli stessi al fine di evitare il formarsi di assembramenti, anche in numero ridotto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ponte Genova San Giorgio”, i numeri e le date
1.067 metri di lunghezza, 17.400 tonnellate d’acciaio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La storia nel nuovo ponte sul Polcevera, dal momento dell’apposizione del primo palo fino al completamento degli ‘accessori’ sulla carreggiata: a 20 mesi dal crollo di Ponte Morandi, una tragedia che ha sconvolto l’Italia intera, causando 43 vittime e provocando danni economici enormi, cambia la skyline della città: nasce il ponte ‘Genova San Giorgio’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI Per la costruzione del ponte da parte del consorzio PerGenova (formato da Fincantieri e SaliniIMpregilo poi Webuild), sono state utilizzate 17.400 tonnellate d’acciaio, forgiate negli stabilimenti Fincantieri di tutta Italia grazie al lavoro di più di 800 persone. Utilizzati oltre 67 mila i metri cubi di calcestruzzo speciale. L’assemblaggio e la saldatura sono state possibili grazie a ingegneri e tecnici specializzati di Fincantieri Infrastructure: sino a 350 al giorno nei momenti di picco produttivo.
Per completare l’impalcato sono serviti 19 sollevamenti, di cui 3 speciali per le maxi-campate da 100 metri l’una che, a oltre 40 metri di altezza, hanno scavalcato il torrente Polcevera e la ferrovia. Operazioni che sono durate, nel caso dei sollevamenti speciali, anche 48 ore e che hanno richiesto importanti attività preparatorie con squadre di oltre 50 persone e l’utilizzo di speciali macchinari come le maxi-gru e gli strand jack, apparecchiature necessarie per issare gli impalcati pesanti sino a 1.800 tonnellate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LE DATE La firma del contratto con il consorzio PerGenova è avvenuta il 18 gennaio 2019. Il percorso, per Fincantieri, è iniziato con il taglio della prima lamiera avvenuto l’11 marzo 2019 allo stabilimento Fincantieri Infrastructure di Valeggio sul Mincio.

I lavori sono iniziati ufficialmente il 15 aprile 2019 con la posa del primo palo di basamento per la pila 6. Il getto di cemento per la prima fondazione è avvenuto il 25 giugno 2019 e l’innalzamento del primo impalcato il 1 ottobre 2019. Il 28 aprile 2020, a 20 mesi dal crollo di Ponte Morandi, la struttura del ponte è stata ultimata. Il ponte – 1.067 metri di lunghezza a campata unica per 30 metri di larghezza con un’altezza, nel punto più alto, di circa 40 metri – è stato completato con l’apposizione delle strisce di carreggiata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia 55 positivi e un decesso
Nove casi a Milano, due ricoverati in più in terapia intensiva
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 agosto 2020
17:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con 8.419 tamponi effettuati, sono 55 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia, quindi in discesa rispetto ai 77 di ieri. Di questi, 9 ‘debolmente positivi’ e 13 a seguito di test sierologici. In lieve crescita i ricoverati: nove in terapia intensiva (+2) e 158 negli altri reparti (+10) mentre si è verificato un decesso che porta il totale complessivo a 16.807.
Fra le province il maggior numero di casi si è verificato a Milano con 17 nuovi positivi, di cui 9 in città, seguono entrambi a 11 Bergamo e Brescia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Doppia preferenza: F. Bellisario, ben fatto, qualcosa cambia
‘Giusto commissariare se gli eletti non rispettano la legge’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
01 agosto 2020
10:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La legge é la legge e se proprio i rappresentanti eletti dal popolo non la rispettano é giusto essere commissariati”. Così la Fondazione Bellisario, che dal 1989 promuove un premio e progetti per la parità di genere, commenta l’approvazione ieri sera del decreto con cui il Governo ha esercitato poteri sostitutivi sulla Regione Puglia per introdurre la doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale, in tempo per le elezioni di settembre.
La Fondazione, con la presidente Lella Golfo, ha aggiunto “un plauso alla ministra Bonetti”, titolare delle Pari opportunità, che ha proposto il decreto con il Ministro per gli Affari regionali. E un augurio di “buon lavoro” alla prefetta di Bari, Antonia Bellomo, nominata commissario straordinario, “incaricata dal governo di tutelare le pari opportunità nelle liste”.
Per la coordinatrice regionale della Fondazione, Beatrice Lucarella, la nomina di Bellomo “é sicuramente garanzia di legalità e rispetto della legge in questo momento delicato e difficile”. Con il Consiglio regionale che non è riuscito ad approvare la doppia preferenza “è stata scritta la peggior pagina politica della storia di questa regione”, afferma Lucarelli, nell’ultimo “giorno di una legislatura già in proroga per il Covid. L’ultimo consiglio regionale e gli ultimi a ‘non approvare’. La dottoressa Bellomo, già prefetta di Taranto e ora di Bari, é donna delle istituzioni e super partes”. “Siamo certi che sarà, come è sempre stata, un modello e un esempio di preparazione e competenza”: “Qualcosa finalmente sta cambiando nel metodo – conclude – ed è sotto gli occhi di tutti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Doppia preferenza: Bonetti, parità è diritto non negoziabile
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
10:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nel consiglio dei ministri abbiamo voluto affermare un principio: la parità di genere è un diritto che va garantito e non è negoziabile. Per questo come governo siamo intervenuti sulla questione pugliese, che il consiglio regionale e il presidente Emiliano sono stati incapaci di affrontare per anni, e per questo abbiamo ritenuto di nominare commissario straordinario una figura garante terza, il prefetto di Bari”. Così in un post su Fb la ministra delle Pari Opportunità Elena Bonetti.
“Le donne, come afferma la Costituzione, devono avere gli stessi diritti degli uomini – aggiunge l’esponente di Italia Viva – e il decreto legge non fa altro che stabilire che le donne devono essere messe nelle condizioni di poter accedere alle cariche elettorali al pari degli uomini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si dà fuoco a Crema, passanti filmano
Sindaco Bonaldi, cosa siamo diventati?
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 agosto 2020
18:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna si è cosparsa di liquido incendiario e si è data fuoco prima delle 13 in un campo vicino a un ristorante a Crema. Un passante, che era in auto con la moglie, è sceso dalla macchina e ha cercato di spegnere le fiamme con un asciugamano, aiutato in seguito da un uomo arrivato con un estintore. Nel frattempo – ha poi raccontato il soccorritore – altre persone con il telefonino in mano sono rimaste nel parcheggio del ristorante. Per la donna non c’è stato nulla da fare. E’ stato il sindaco Stefania Bonaldi a pubblicare su Facebook il racconto dell’uomo, commentando che “se gli spettatori di questa tragedia hanno avuto la freddezza di prendere il telefonino ed immortalare la scena, anziché correre in aiuto o chiamare i soccorsi, allora dobbiamo farci delle domande. Serie e molto, molto urgenti. Cosa siamo diventati?”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ascolti tv, un’estate tra informazione e sentimento
Studio Frasi, tg dominano la top ten. Sugli scudi soap Canale 5
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 agosto 2020
12:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un’estate tra informazione e sentimento: resta ancora alta l’attenzione per le news e insieme le soap acchiappa-ascolti si confermano più seguite dei programmi di prime time. E’ il quadro che emerge dall’elaborazione dei dati Auditel da parte dello Studio Frasi nei trenta giorni tra il 28 giugno e il 27 luglio.
Nella top ten dei programmi più visti – segnala l’Osservatorio dello Studio Frasi – ben 4 posizioni sono occupate ogni giorno da telegiornali. E tra le 10 trasmissioni più seguite in tv in ciascun giorno del mese considerato, ben 134 sono telegiornali: ci sono tutte le edizioni del giorno (delle 13.30) e della sera (20) del Tg1 e anche tutte le edizioni del giorno (13) e della sera (20) del Tg5. Una novità sono le 14 edizioni della TgR, grazie alla maggiore attenzione verso i territori di appartenenza in tempi di coronavirus: negli stessi giorni del 2019, infatti, i tg regionali della Rai occupavano solo 4 posizioni. Una volta sola ricorrono il Tg2 e un’edizione speciale di prima serata del Tg1 dedicata al caso Ustica.
Finito il lockdown, gli ascolti delle serate estive si confermano in calo – fatta eccezione per l’exploit di Temptation Island – a vantaggio del ‘pomeriggio con sentimento’ di Canale 5 che non conosce crisi. Dei 300 programmi classificati dallo Studio Frasi, 10 per ciascuno dei 30 giorni analizzati, ben 39 appartengono alla fascia pomeridiana dell’ammiraglia Mediaset, capitanata dall’immarcescibile Beautiful con 19 presenze (5 di più rispetto agli stessi giorni dell’estate 2019). Le vicissitudini della famiglia Forrester trainano la soap spagnola Una vita, che registra 14 presenze, e anche la turca Day Dreamer le ali del sogno (6 presenze).
Quanto al prime time, al vertice c’è il Giovane Montalbano di Rai1, interpretato da Michele Riondino, presente con tutte le 6 puntate andate in onda; a seguire, con 8 presenze, le repliche della fiction Non dirlo al mio capo e Non dirlo al mio capo 2 e il reality di Canale 5 Temptation Island (che intanto ha chiuso con un record di 4,2 milioni). Fuori dalla prima serata da segnalare le 4 presenze di un altro marchio cult di Rai1, Linea verde estate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hit parade, Achille Lauro subito in vetta
1990 al top anche tra i vinili. Sul podio Guè Pequeno e Lazza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
18:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ 1990, il nuovo album di Achille Lauro che rende omaggio agli anni Novanta e all’anno della sua nascita, a conquistare subito la vetta dei dischi più venduti della settimana secondo Fimi-Gfk. Primo progetto dell’artista come Chief Creative di Elektra Records/Warner Music Italy, l’album debutta al primo posto anche tra i vinili.
Alle sue spalle resta stabile in seconda posizione Guè Pequeno, con Mr. Fini, suo ottavo album, mentre scivola sul terzo gradino del podio Lazza con il mixtape J, raccolta di inediti con molte collaborazioni. E’ quarto questa settimana il rapper Ernia con Gemelli, sua terza fatica discografica, davanti a Tedua con Vita Vera Mixtape, progetto che vede tra le collaborazioni nomi di primo piano della scena rap e trap italiana. Perde una posizione ed è sesta Kiss Kiss Play Summer 2020, la playlist scelta dalla radio napoletana. Poi Geolier con Emanuele (Marchio Registrato), settimo.
In ottava posizione l’altra new entry della settimana, Taylor Swift con Folklore, il suo ottavo album e il primo registrato durante la quarantena da coronavirus, che è già record di vendite negli Usa. Chiudono la classifica Marracash con Persona e Ghali con Dna.
Tra i singoli, risale in prima posizione a Un passo dalla luna, la hit estiva di Rocco Hunt e Ana Mena.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Casa Di Carta 5, atto finale, ciak da 3 agosto
Serie cult di Netflix. New entry nel cast
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
17:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le riprese inizieranno il 3 agosto e si terranno in Spagna, Danimarca e Portogallo: Netflix annuncia la quinta e ultima parte de La Casa di Carta, creata da Alex Pina e prodotta da Vancouver Media per Netflix.
Alex Pina, creatore e produttore esecutivo, ha commentato: “Abbiamo pensato più di un anno a come far sciogliere la banda, mettere il professore alle corde e portare alcuni personaggi in situazioni irreversibili. Il risultato è la Parte 5 di La Casa di Carta. La battaglia raggiunge i livelli più estremi e selvaggi, ma la stagione è quella più eccitante ed epica di sempre”.
Torna la banda con Úrsula Coberó (Tokyo), Álvaro Morte (Il Professore) , Itziar Ituño (Lisbona), Pedro Alonso (Berlíno), Miguel Herrán (Rio), Jaime Lorente (Denver), Esther Acebo (Stoccolma), Enrique Arce (Arturo), Darko Peric (Helsinki), Hovik Keuchkerian (Bogotá), Luka Peros (Marsiglia), Belén Cuesta (Manila), Fernando Cayo (Colonnello Tamayo), Rodrigo de la Serna (Palermo), Najwa Nimri (Ispettrice Sierra), José Manuel Poga (Gandía) e molti altri. A loro, si aggiungono Miguel Ángel Silvestre (Sky Rojo, Sense 8) e Patrick Criado (La gran familia española, Vivere senza permesso).
Jesús Colmenar sarà produttore esecutivo insieme ad Alex Pina, che lavorerà anche come showrunner. Cristina López Ferraz tornerà come direttore della fotografia e produttore esecutivo.
Javier Gómez Santander (head writer), Migue Amodeo (direttore della fotografia) e Esther Martínez-Lobato saranno co-produttori.
La Casa di Carta Parte 5 verrà diretta da Jesús Colmenar, Koldo Serra e Álex Rodrigo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spiagge ancora in crisi, folla solo nei week end
Sib, Sardegna -70%, Campania, Calabria, Sicilia e Veneto -40%
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
15:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anche a luglio spiagge con una buona affluenza ma soltanto nei week end, mentre nei giorni feriali sono rimaste desolatamente vuote. Emerge dalle rilevazioni del Sindacato Italiano Balneari che aderisce a Fipe Confcommercio e associa più di 10 mila imprese balneari. I cali più vistosi si registrano in Sardegna (-70% delle presenze rispetto allo stesso periodo del 2019), Campania, Calabria, Sicilia e Veneto (-40%).
“La gran parte degli italiani sta riscoprendo la bellezza dei litorali nazionali vicino ai propri luoghi di residenza – dice il presidente del Sib Antonio Capacchione – ma mancano all’appello gli stranieri, tanto che diverse località a vocazione turistica sono state maggiormente penalizzate. Siamo ottimisti per il mese di agosto, da sempre scelto dalla maggior parte degli italiani per le vacanze anche se siamo già consapevoli che il comparto turistico-balneare del 2020 rispetto allo scorso anno, complessivamente, non raggiungerà purtroppo il segno ‘+’ in nessuna delle nostre regioni”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Enit, “Italia quasi sold out a Ferragosto”
Quasi full Rimini, Ravello, Cavallino-Treporti, Cilento, Salento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
13:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia, secondo l’ultimo bollettino dell’Enit, con il turismo sembra reagire meglio di altri Paesi.
Il settore infatti – nonostante il contesto complesso – sta godendo di un periodo di tenuta soprattutto in alcune località.
Promette bene la settimana di Ferragosto dal 10 al 16 agosto: l’Italia fa meglio della Spagna con il 79% delle disponibilità di offerte online già “vendute” mentre il Paese iberico è al 72%. In Italia spiccano le maggiori destinazioni balneari: non più disponibili l’80% a Rimini, l’81% a Ravello, l’86% a Cavallino-Treporti, il 94% nel Cilento ed il 98% nel Salento.
Anche la montagna italiana vede le destinazioni delle Alpi non più disponibili all’84% in competizione con quelle francesi (87%).
Alla data del 30 luglio, l’analisi delle prenotazioni aeroportuali da agosto a ottobre in confronto con i competitor diretti Spagna e Francia, indicano ancora un calo delle prenotazioni sia in Italia che negli altri Paesi analizzati, nonostante l’Italia nel trascorrere dei mesi estivi recuperi spazio di mercato. Nel complesso tra agosto e ottobre sono 191 mila 533 prenotazioni di passeggeri aeroportuali internazionali per l’Italia, 204 mila 641 per la Spagna e 150 mila 672 per la Francia.
In termini economici, tenendo costante il Pil totale dell’Italia 2019, il confronto – sottolinea l’Enit – indica che il contributo diretto del turismo all’economia italiana diminuirà di -2,6 punti percentuali nel 2020 rispetto al 2019 quando rappresentava il 5,7 del prodotto interno lordo. Si prevede, quindi, che il contributo totale (che comprende gli effetti indiretti e indotti, nonché l’impatto diretto) del settore diminuirà di -5,8 punti percentuali, rispetto al 13% del Pil nel 2019. Come per gli impatti diretti, la riduzione prevista per l’Italia è inferiore rispetto agli altri Paesi selezionati (-7,4% la Spagna sul valore 2019).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Famiglia Orlandi fa analizzare ossa cimitero vaticano
La Santa Sede aveva chiuso il caso, ‘reperti troppo datati’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
01 agosto 2020
18:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La famiglia di Emanuela Orlandi, la giovane scomparsa nel nulla da 37 anni, ha deciso di fare esaminare alcuni frammenti ossei che erano stati trovati in Vaticano al cimitero Teutonico. La Santa Sede, che aveva acconsentito all’apertura di due tombe, su richiesta della stessa famiglia Orlandi, ha poi deciso di non procedere nelle analisi perché il loro perito aveva dato una prima datazione molto anteriore, non compatibile con la vicenda della giovane. Ha però concesso alla famiglia di fare ulteriori indagini. “Abbiamo affidato alcuni frammenti ossei ad un laboratorio, ci sarà prima l’analisi del carbonio 14 per la datazione e successivamente, se ci saranno le condizioni, l’esame del dna”, riferisce Laura Sgrò, l’avvocato di Pietro Orlandi, fratello di Emanuela che non ha mai smesso di cercarla. Per Sgrò le prime risposte potrebbero esserci già “a settembre”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Myrtos, grave un turista italiano ferito da una frana
La Farnesina segue il caso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 luglio 2020
17:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una frana a Myrtos, a Cefalonia, ha ferito gravemente un turista italiano. Marco Fiorini, 46 anni, di Vimodrone, era in vacanza in Grecia con moglie e 3 figli. Lo scorso 28 luglio è stato colpito dalla caduta di alcuni massi dalla montagna sopra la spiaggia di Myrtos, dove stava facendo il bagno insieme alla famiglia.

L’uomo è stato portato all’ospedale di Patrasso, dove è stato operato alla testa: “L’intervento è andato bene – dice il console onorario di Cefalonia, l’avvocato Graziella Micheletti – speriamo che al più presto si riprenda”.

Per quanto riguarda la pericolosità della spiaggia dove è avvenuto l’incidente, “non so – spiega il console – se ci siano stati altri casi simili in passato”. Micheletti ha dato tutto il suo aiuto alla famiglia nell’organizzare i vari spostamenti: “abbiamo fatto il minimo che potevamo fare – conclude – è il nostro dovere”.
L’Ambasciata d’Italia ad Atene, in stretto raccordo con la Farnesina, segue con la massima attenzione il caso di Marco Fiorini, rimasto gravemente ferito a causa della caduta di alcuni massi dalla montagna sopra la spiaggia di Myrtos, a Cefalonia. Ed attraverso la rete consolare italiana in Grecia, ha agevolato il trasferimento del connazionale, che si trovava in vacanza con la moglie ed i 3 figli, presso l’ospedale di Patrasso.
L’Ambasciata – si è appreso infine – è in costante contatto con i famigliari di Fiorini per prestare ogni possibile assistenza.

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.