Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo sempre aggiornati. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 48 minuti

Ultimo aggiornamento 13 Gennaio, 2021, 18:28:01 di Maurizio Barra

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:47 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

ALLE 18:27 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Uganda: sospesi i social media e le app di messaggi
A due giorni dalla elezioni, la campagna elettorale è una delle più sanguinose degli ultimi anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KAMPALA
12 gennaio 2021
12:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Interruzione dei social media e delle app di messaggistica a due giorni dalle elezioni: è quanto deciso oggi dalla Commissione delle comunicazioni in Uganda. In una lettera vista dall’Afp, Irene Sewankambo, a capo dell’ente regolatore, ha ordinato alle compagnie di telecomunicazioni di “sospendere immediatamente ogni accesso e uso” dei social media e delle piattaforme di messaggistica online. intanto il candidato alla presidenza dell’Uganda Robert Kyagulanyi, ex cantante noto con il suo nome d’arte Bobi Wine, ha interrotto bruscamente un’intervista radiofonica con un’emittente keniota dicendo che i militari avevano fatto irruzione nella sua casa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha comunicato via Twitter il giornalista Jeff Koinange, che ha pubblicato il link all’intervista. Wine, principale sfidante del presidente Yoweri Museveni, stava rispondendo a un’intervista telefonica nel programma ‘Hot 96′, quando ha detto che doveva andare via perché vedeva ufficiali militari picchiare i suoi uomini della sicurezza. Si è potuto sentire un po’ di trambusto di sottofondo pochi istanti prima della disconnessione telefonica. Non è la prima volta che Wine denuncia persecuzioni in vista delle elezioni fissate dopodomani. Il mese scorso, infatti, la sua guardia del corpo è stata uccisa, investita da un veicolo della polizia militare.

L’Uganda andrà al voto giovedì dopo una delle più sanguinose campagne elettorali registrate negli anni, con il presidente Yoweri Museveni che corre per il suo sesto mandato e ha come principale sfidante un ex cantante diventato parlamentare dell’opposizione e conosciuto con il suo nome d’arte, Bobi Wine. Quest’ultimo, 38enne, si contrappone al 76enne leader del Paese dal 1986. Circa 18 milioni di votanti sono registrati per le elezioni presidenziali e parlamentari, che seguono un periodo di forte repressione. Gli oppositori di Museveni – il più popolare dei quali è Wine, che ha trascorso la maggior parte della propria campagna indossando un giubbotto antiproiettili e un elmetto da combattimento – sono stati arrestati e a loro è stato negato il permesso di tenere manifestazioni, con i loro raduni dispersi con gas lacrimogeni e spari per strada. Anche i giornalisti che hanno coperto gli incontri sono stati attaccati, i critici del governo arrestati e gli osservatori elettorali perseguiti, destando preoccupazioni sulla trasparenza del processo elettorale. In particolare, la morte di 54 persone in due giorni di proteste lo scorso novembre è stata condannata all’estero e ha rafforzato la pressione internazionale su Museveni perché garantisca elezioni libere ed eque. Il presidente non ha mai perso un’elezione in 35 anni, e gli osservatori si aspettano che non lo faccia nemmeno questa volta. Nella sua lunga leadership, Museveni ha di fatto fuso Stato e partito di governo, il Movimento di resistenza nazionale (Nrm), facendo a pezzi l’opposizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: variante vista in Giappone nata in Brasile
Avrebbe subito mutazioniVaccini, ricerche in corso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
14:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una ricerca in corso presso la Fondazione Oswaldo Cruz, in Brasile, ha evidenziato che la nuova variante di coronavirus trovata nei pazienti giapponesi avrebbe origine proprio nello Stato brasiliano di Amazonas: lo rende noto il portale di notizie Uol.
Le mutazioni riscontrate nel virus, fino ad allora inedite, hanno creato quello che si configurerebbe come un probabile nuovo ceppo brasiliano.

Secondo gli scienziati, è ancora presto per esserne sicuri, ma le mutazioni trovate potrebbero significare che questo nuovo ceppo ha una maggiore potenza di trasmissione, poiché due importanti mutazioni sono state descritte simultaneamente nella proteina Spike, che lega il virus alle cellule ed è collegata alla capacità di trasmissione del SARS-CoV-2 (come è noto il nuovo coronavirus).
I dati mostrano che la linea B.1.1.28, che è la più frequente in Amazonas, ha subito una serie di mutazioni.
“I giapponesi hanno inserito i dati di sequenziamento nel database internazionale e qui i campioni raccolti vengono raggruppati con i nostri. È lo stesso virus, ma con molte mutazioni”, sostiene Felipe Naveca, ricercatore di Fiocruz Amazonas.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, pressing governo Bolsonaro per uso clorochina
Soprattutto nella regione amazzonica,colpita da aumento dei casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
14:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della Salute brasiliano avrebbe fatto pressioni sul Comune di Manaus, la più grande città dell’Amazzonia, per curare i pazienti affetti da coronavirus con farmaci come clorochina e ivermectina, la cui efficacia contro il Covid-19 non è stata dimostrata: lo sostiene il quotidiano Folha de S.Paulo.
Secondo il giornale, il governo di Jair Bolsonaro avrebbe inoltre chiesto di poter fare un giro negli ospedali locali per incoraggiare l’uso di questi farmaci, affinché “il trattamento precoce possa essere diffuso e adottato come un modo per ridurre il numero di ricoveri e di decessi”, si legge in una lettera inviata alla segreteria comunale alla Salute.
L’alternativa, di non utilizzarli, è considerata “inammissibile”, afferma il documento.
La capitale di Amazonas e l’intero Stato nelle ultime settimane hanno battuto il record di ricoveri e morti, oltre a soffrire per la cronica mancanza di posti letto e di attrezzature.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perù: sterilizzazioni forzate, sospeso processo a Fujimori
Per mancanza di interprete di quechua nel dialetto di Cusco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
12 gennaio 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo intentato nei confronti dell’ex presidente Alberto Fujimori per il fenomeno delle sterilizzazioni forzate in Perù negli anni ’90 di donne, per lo più indigene di umili origini, è stato sospeso in apertura della prima udienza ieri per la mancanza di una interprete della lingua quechua nella versione parlata a Cusco. Lo scrive oggi il quotidiano El Comercio di Lima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’udienza virtuale presieduta dal giudice Rafael Martín Martínez, precisa il giornale, si è constatato che in aula era presente soltanto un interprete di quechua nel dialetto parlato ad Ayacucho.
Questo avrebbe impedito di poter ascoltare la testimonianza delle vittime provenienti da Cusco, per cui il magistrato non ha avuto altra scelta che sospendere l’udienza, aggiornandola ad una data che verrà comunicata successivamente.
Da parte sua Fujimori, che ha 81 anni e sconta una lunga pena detentiva per crimini contro l’umanità e corruzione, non si è presentato, ma i suoi legali hanno chiarito che non era obbligato a farlo.
Nell’udienza sospesa il pm Pablo Espinoza avrebbe dovuto formulare le accuse contro Fujimori, gli ex ministri della Salute dell’epoca, ed altre importanti personalità coinvolte nella realizzazione del piano governativo di sterilizzazione di circa 300.000 donne con figli sviluppato nell’ultimo decennio del secolo scorso.
La tesi della Procura è che molte migliaia di queste sterilizzazioni furono realizzate senza il consenso delle donne coinvolte, costituendo un “crimine contro l’umanità” che dovrà essere punito severamente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
California, Disneyland diventa un maxi-centro vaccinazioni
Ad Anaheim, ‘orgogliosi di poter aiutare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Disneyland si ‘trasforma’ in un mega centro per le vaccinazioni contro il Covid. Disneyland Resort a Anaheim, nella contea di Orange, in California, inizierà a operare come POD, ovvero Point-of-Dispensing, per le vaccinazioni nei prossimi giorni.
“Siamo orgogliosi di poter aiutare la contea di Orange e la città di Anaheim con l’uso della nostra proprietà, e siamo grati alle autorità per gli sforzi nel combattere il Covid”, afferma Disney.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna la giornata più fredda degli ultimi 20 anni
Otto città, tra cui Madrid, a meno di 10 gradi sotto zero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record di freddo in Spagna, da giorni stretta nella morsa di un gelo intenso che oggi ha toccato la temperatura più bassa almeno degli ultimi 20 anni, con otto grandi città, tra cui Madrid, a meno di 10 gradi sotto zero. Lo riferisce la stampa spagnola, precisando che le province di Castilla-La Mancha, Madrid, Castilla y León y Aragón si sono svegliate con il massimo livello di allerta.
Il freddo da record riguarda però ben 41 province, praticamente l’intero Paese ad eccezione delle Canarie.
La minima assoluta, -25,4 gradi, è stata registrata nella città di Bello, in Aragona, ma nella stessa Madrid il termometro è sceso fino a 13,2 gradi sotto zero.
L’Agenzia meteorologica statale (Aemet) prevede che alle prime ore di questa mattina si sia registrato il picco massimo dell’ ondata di gelo, che potrebbe durare fino a venerdì seppure con un lieve progressivo rialzo delle temperature. Quelle di oggi in realtà – ha precisato l’Agenzia – potrebbe essere la notte più fredda non solo degli ultimi 20 anni, ma “da molti decenni a questa parte”, perché i dati sono provvisori e devono essere validati e analizzati con maggiore precisione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in vigore da venerdì obbligo test per viaggi in Gb
Andrà fatto entro 72 ore dalla partenza pena multe pesanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scatta da venerdì l’obbligo di tampone Covid negativo per tutti coloro che viaggeranno o rientreranno dall’estero a Londra come in qualsiasi altra località dell’Inghilterra, sia che si tratti di stranieri sia di cittadini del Regno. L’indicazione, annunciata la settimana scorsa da Grant Shapps, ministro dei Trasporti del governo di Boris Johnson, prevede che il test debba essere eseguito dai viaggiatori entro 72 ore dal loro arrivo sull’isola, quale che sia il Paese di provenienza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con una multa da 500 sterline per chiunque non fosse in grado di dimostrare di averlo sostenuto con esito negativo.
Rimangono inoltre parallelamente in vigore tanto l’obbligo di isolarsi comunque per 10 giorni in casa dopo l’arrivo (anche senza sintomi di sorta, salvo la scarna lista dei Paesi esentati fra cui l’Italia non è compresa); quanto quello di compilare un modulo di autocertificazione prima del viaggio ritracciabile online presso il sito del governo di Londra. La decisione è stata motivata con la necessità di frenare i rischi di “riammissione” del virus dall’estero mentre il Regno Unito sta cercando di riportare sotto controllo una nuova impennata di contagi interni alimentati da una variante più virulenta dell’infezione. Un provvedimento identico è stato confermato anche dal governo locale della Scozia e preannunciato da quelli di Galles Irlanda del Nord – competenti sulla materia in forza della devoluzione – in relazione a chiunque viaggi direttamente dall’estero verso quei territori del Regno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, troppi casi su isola Wight, elicotteri in azione
Contagi moltiplicati per 74 da Natale, ospedali non hanno posto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da territorio con meno contagi da Covid nel Regno Unito a focolaio esplosivo in pochi settimane.
E’ allarme negli ospedali dell’isola di Wight, a sud dell’Inghilterra, dove i casi si stanno moltiplicando in percentuale “astronomica”, secondo quanto rivelato oggi da fonti mediche al Guardian online e dove i reparti ospedalieri locali sono ormai saturi tanto da richiedere l’intervendo di elicotteri per il trasferimento di pazienti in emergenza verso ospedali della mainland britannica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le fonti indicano un incremento di contagi sulla piccola isola – poco più di 140.000 abitanti in tutto – di ben 74 volte rispetto al periodo prenatalizio: quando Wight era ai livelli più bassi di esposizione alla pandemia nell’intero Paese e fra i pochissimi territori dell’Inghilterra (meno dell’1% del totale) lasciato a dicembre in zona gialla. Un’allerta con restrizioni relativamente limitate, che pare abbia indotto la popolazione locale ad abbassare diffusamente la guardia durante le celebrazioni di Natale, con riunioni familiari e assembramenti collettivi oltre ogni precauzione, a quanto scrive il giornale.
Stando ai medici, questi comportamenti sono tra i fattori del boom di contagi recente, alimentato anche dalla ‘variante inglese’ più virulenta del Covid, con un totale di 1871 casi censiti solo tra Capodanno e il 10 gennaio, prima e dopo l’introduzione del terzo lockdown nazionale: ossia il 43% della somma complessiva registrata su questa isola separata fin dall’inizio della pandemia. Da qui, l’esaurimento dei posti letto locali, almeno per i pazienti più gravi, l’avvio ora d’una sorta di ponte aereo per il trasferimento delle ultime persone infettate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: 7 arresti nell’inchiesta sul professore decapitato
Erano tutti in chat con Anzorov, il killer di Samuel Paty
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 gennaio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette giovani fra i 17 e i 21 anni sono stati fermati oggi in diverse regioni della Francia nell’ambito dell’inchiesta sull’assassinio di Samuel Paty, l’insegnante decapitato lo scorso ottobre davanti alla sua scuola nella banlieue di Parigi. Lo si è appreso da fonti vicine all’inchiesta.

I nomi dei sospetti sono emersi “su diversi gruppi di chat ai quali partecipava Abdoullakh Anzorov”, il giovane russo ceceno che decapitò l’insegnante che – pochi giorni prima – aveva mostrato in classe agli allievi le caricature di Maometto. Fra i 7, alcuni sono come lui originari della Cecenia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, ‘impeachment ridicolo scatenerà rabbia.No a violenza’
Bando social ‘terribile errore’, dice in partenza per il Texas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
18:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I passi verso un possibile impeachment “stanno causando una rabbia terribile” e sono “assolutamente ridicoli”: lo ha detto Donald Trump prima di partire per il Texas, aggiungendo che “non vogliamo alcuna violenza”. Trump ha poi definito “totalmente appropriato” il suo comizio che infiammò gli animi prima che i suoi sostenitori assaltassero il Congresso.
La decisione di Facebook e Twitter di oscurare i suoi profili è stata invece, per il presidente uscente, “un terribile errore”. Trump in Texas ispezionerà i lavori di espansione del Muro: “è stato uno straordinario successo – ha detto -, oltre ogni aspettativa. Abbiamo impedito ad una grande quantità di droga l’ingresso nel Paese per molti anni e decenni, stiamo fermando un sacco di immigrati illegali”.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Irlanda, rapporto chiude i conti su orfanotrofi dell’orrore
Governo si scusa per gli abusi negli istituti per ragazze madri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
20:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si traduce in un rapporto di tremila pagine la storia dei maltrattamenti perpetrati per decenni, dal 1922 al 1998, negli istituti religiosi per ragazze madri e i loro figli in Irlanda. Una strage, si conta, di circa novemila neonati e bambini, morti per abbandono, malnutrizione o malattie non curate, ora accuratamente documentata.
Il rapporto sarà presentato domani al Parlamento di Dublino dal premier Michéal Martin, accompagnato da un atto ufficiale di scuse da parte dello Stato, che quegli istituti sovvenzionò a lungo.
Sulla vicenda si è molto indagato negli anni recenti, fino al ritrovamento di fosse comuni come quella di Tuam, nella contea di Galway. Una commissione indipendente ha raccolto innumerevoli testimonianze, racconti di esperienze ai limiti dell’orrore, rese note finora solo a superstiti ed eredi. L’ultimo di questi istituti è stato chiuso nel 1998.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: Navalny, è stata chiesta la mia carcerazione
‘Per aver violato i termini della sospensione della pena’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 gennaio 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore Alexiei Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto ad un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. Navalny è in Germania dopo un presunto avvelenamento del quale è sospettato il Cremlino, ma il mese scorso il servizio penitenziario russo ha ordinato al dissidente di presentarsi subito davanti al giudice di sorveglianza a Mosca in base alla sentenza del 2014 perché altrimenti avrebbe rischiato di finire in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit, scaffali mezzi vuoti tra i primi effetti in Gb
Ritardi nei supermercati e intoppi doganali. L’Ulster in ansia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quintali di frutti di mare bloccati alla dogana francese, sandwich al prosciutto confiscati ai camionisti in transito in Olanda, tariffe extra sulle banane provenienti dal Ghana e qualche buco negli scaffali della grande distruzione britannica, Irlanda del Nord in primis. Restano per il momento scongiurati gli ingorghi stradali in prossimità della Manica, ma giorno dopo giorno le conseguenze della Brexit – temporanee o meno che siano – affiorano sempre più evidenti nel Regno Unito, sotto forma d’intoppi di vario genere, tra ostacoli burocratici ancora da digerire, cambiamenti strutturali e qualche dispetto incrociato.

A cominciare dai ritardi che sta registrando un numero crescente di supermercati del Regno per la fornitura di alcuni alimenti d’importazione europea: secondo il Daily Mail, iniziano per esempio a scarseggiare frutta e verdura fresca. Difficoltà analoghe a quelle incontrate sulla trincea opposta dai commercianti nordirlandesi, con i prodotti provenienti dalla Gran Bretagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, variante inglese in almeno 50 Paesi
In Inghilterra individuata in tutte le regioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
01:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cosiddetta variante inglese del coronavirus, conosciuta anche come B.1.1.7 o VOC 202012/01, è stata rilevata finora in almeno 50 Paesi oltre a Hong Kong e Taiwan: lo ha reso noto l’organizzazione mondiale della Sanità (Oms), secondo quanto riporta la Cnn.
“Da quando è stata rilevata per la prima volta il 14 dicembre 2020, VOC 202012/01 è stata individuata in 50 tra Paesi, territori ed aree in cinque delle sei regioni Oms.
In Inghilterra la variante è stata individuata in tutte le regioni e in quasi tutti i comuni”, ha sottolineato l’Oms nel suo rapporto settimanale sulla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Usa 9,3 milioni americani vaccinati
Le dosi distribuite sono stata 27,7 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 9,3 milioni gli americani che sono stati vaccinati contro il Covid su 27,7 milioni di dosi distribuite. Lo affermano le autorità sanitarie americane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erdogan, rimettiamo relazioni con Ue su binario giusto
‘Nel Mediterraneo serve cooperazione, non devono escluderci’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
12 gennaio 2021
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo disposti a elaborare un’agenda positiva con l’Ue e a rimettere le nostre relazione su un binario giusto. Dobbiamo rendere il Mediterraneo orientale un mare di cooperazione per gli interessi comuni, piuttosto che una zona di concorrenza”.
Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, nel suo discorso agli ambasciatori Ue ad Ankara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Ue, piena fiducia, l’Italia farà del suo meglio
‘Non commentiamo le situazioni politiche dei Paesi membri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
13:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non commentiamo le situazioni politiche all’interno dei Paesi membri, lavoriamo con le autorità italiane e abbiamo piena fiducia che l’Italia farà del suo meglio per presentare e avviare il piano nazionale del Recovery, per beneficare dei fondi di Nex GenerationEu quando saranno disponibili”. Così il portavoce della Commissione europea Eric Mamer ha risposto a una domanda dei giornalisti che chiedevano di commentare la situazione politica in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anno record per mortalità in Gb da tempi di guerra
Nel 2020 quasi 700.000 decessi, oltre 80.000 legati a pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 gennaio 2021
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2020 è stato un anno record per numeri di decessi nel Regno Unito, secondo un’elaborazione dei dati dell’Ons, equivalente britannica dell’Istat, che indicano uno totale di 697.000 morti censiti, circa 91.000 in più della media degli anni precedenti: un eccesso di mortalità ricondotto come causa o concausa al Covid in oltre 80.000 casi. In cifra assoluta si tratta del numero più elevato di decessi nel Paese dal 1918, marcato dalla Prima Guerra Mondiale e dall’epidemia di Spagnola, mentre in rapporto all’eccesso di mortalità si tratta dell’anno peggiore dal 1945, ossia dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, contatti tra l’Ema e l’azienda del vaccino russo Sputnik
La società non ha ancora presentato richiesta per commercio Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono in corso contatti tra l’azienda russa” che produce il vaccino Sputnik “e l’Ema. La società non ha ancora presentato una richiesta per l’autorizzazione alla commercializzazione” nell’Ue, “ma l’Ema è in contatti esploratori con la casa russa”.
Lo spiega un portavoce della Commissione Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: infettivologo Charité, col vaccino si potrà evitare la terza ondata
Secondo l’esperto ‘la politica è stata lenta, perciò le misure attuali non bastano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
12 gennaio 2021
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che grazie al vaccino si stopperà la seconda ondata e si potrà evitare la terza. Nella prossima estate si potrebbe tornare alla normalità”.
Lo ha detto l’infettivologo dello Charitè Andrej Trampuz, primario del reparto di Infettivologia e Chirurgia settica, in un incontro on line con la stampa estera a Berlino. Secondo l’esperto, “la politica ha reagito con troppa lentezza e ha trascurato d’imporre le chiusure necessarie a ottobre in Germania. Per questo adesso le misure in vigore non bastano e andranno prorogate e rafforzate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka vuole andare all’insediamento di Biden, Trump è infuriato
‘Un insulto’. Ma la figlia punta a salvare le aspirazioni politiche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka Trump, la figlia-consigliera di Donald Trump, ha manifestato la volontà partecipare alla cerimonia di insediamento del presidente eletto Joe Biden per salvare le sue aspirazioni politiche. Un’ipotesi – riportano i media americani – che ha mandato su tutte le furie il padre Donald Trump: “E’ un insulto”, avrebbe reagito il presidente.
Alcune fonti riferiscono che Trump avrebbe detto alla figlia che una sua partecipazione alla cerimonia le costerebbe migliaia di voti e sarebbe la “peggiore decisione della sua vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Camera riunita per discutere mozione di impeachment a Trump
Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera Usa si è riunita e ha cominciato a discutere la mozione di impeachment contro il presidente Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate conclusosi con l’assoluzione. Il capo d’accusa è contenuto in un unico articolo: incitamento all’insurrezione, per aver incoraggiato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso e contestare i risultati delle presidenziali vinte da Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani.
Mike Pence non intende invocare il 25/o emendamento e strappare i poteri a Donald Trump. “Non è nell’interesse del paese o in linea con la Costituzione”, ha detto in una lettera indirizzata alla Speaker della Camera, Nancy Pelosi. Una missiva che è arrivata mentre in aula era in corso il dibattito sulla risoluzione per chiedere proprio al vicepresidente di ricorrere al 25/o emendamento e rimuovere Trump.

Il dibattito e il voto sono andati avanti lo stesso: la risoluzione è stata approvata con 223 voti a favore e 205 contrari. Ma si tratta di un via libera puramente simbolico dopo lo schiaffo di Pence che, oltre a chiudere alla rimozione di Trump, ha esortato anche Pelosi e il Congresso a “evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento”.

Con il no secco di Pence i democratici si preparano ora a procedere con l’impeachment, il secondo per Trump. Il presidente è sempre più isolato e il suo stesso partito ne sta prendendo le distanze. L’elenco dei deputati repubblicani che intendono votare a favore dell’impeachment si allunga con il passare delle ore. A rompere il ghiaccio è stato John Katko di New York, seguito da Liz Cheney. La figlia dell’ex vicepresidente Dick Cheney e terza nella gerarchia repubblicana alla Camera ha usato parole dure contro Trump, accusato di aver “acceso il fiammifero” delle proteste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’annuncio di Liz Cheney segue le indiscrezioni su Mitch McConnell. Il leader dei repubblicani in Senato, e per anni alleato del presidente, sarebbe furioso con Trump per le proteste in Congresso e lo riterrebbe responsabile di offese da impeachment. McConnell – riporta il New York Times – vedrebbe la messa in stato di accusa come la strada maestra per “liberare” il partito da Trump. Nelle ultime ore McConnell avrebbe avuto contatti anche con Joe Biden. Il presidente eletto gli avrebbe chiesto se riteneva che il Senato potesse in parallelo occuparsi della conferma delle sue nomine e dell’impechament. McConnell gli ha assicurato una risposta al più presto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto proseguono i preparativi per la cerimonia di insediamento di Biden. I 15.000 agenti della Guardia Nazionale a Washington saranno in parte armati, e il Secret Service sta allestendo una maxi-operazione di sicurezza per blindare la città. Il timore è di nuove proteste violente: almeno 16 gruppi, di cui alcuni armati, si sono fatti avanti per manifestare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pompeo accusa, l’Iran è la nuova base di al-Qaida
Capo diplomazia Usa conferma l’uccisione del numero 2 a Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa Mike Pompeo ha accusato l’Iran di essere la “nuova base” dell’organizzazione jihadista al-Qaida, “peggio” dell’Afghanistan al momento degli attentati dell’11 settembre.
In un discorso al National Press club di Washington, il capo della diplomazia americana ha inoltre confermato ufficialmente per la prima volta l’uccisione a Teheran del numero due di al-Qaida Abdullah Ahmed Abdullah, nome di battaglia Abu Muhammad al-Masri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Svezia dedica un francobollo a Greta Thunberg
Lo ha annunciato la società svedese di servizi postali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
20:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greta Thunberg, da poco diventata maggiorenne, comparirà su un francobollo di imminente emissione in Svezia. Lo ha annunciato in una nota la società svedese di servizi postali PostNord che ha deciso di dedicare la prossima tornata di valori postali ai temi ambientali, intitolandola ‘Natura di valore’.

Un disegno dal tratto infantile firmato da Henning Trollback ritrae la giovane attivista affacciata a una scogliera con il suo impermeabile giallo intenta ad osservare una rondine in primo piano.
Gli altri francobolli della serie illustrano alcuni degli obiettivi fissati dal parlamento di Stoccolma: montagne e flora di montagna, foreste, un paesaggio agricolo, paludi e una specie di rospo in via di estinzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa richiederanno test a viaggiatori internazionali
Wsj, atteso annuncio ufficiale, entrata in vigore il 26 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
19:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti si apprestano a richiedere a tutti i passeggeri di compagnie aeree internazionali di presentare il risultato negativo del loro test sul Covid effettuato prima di partire. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali il Centers for Disease and Control Prevention dovrebbe annunciare l’obbligo nelle prossime ore.
La disposizione dovrebbe entrare in vigore il 26 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pompeo cancella viaggio Bruxelles per transizione ordinata
Su sfondo crescenti timori di violenze a giuramento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
20:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di stato Usa Mike Pompeo ha cancellato all’ultimo momento quello che avrebbe dovuto essere il suo ultimo viaggio all’estero, a Bruxelles, sullo sfondo dei crescenti timori di violenze nei prossimi giorni in vista del giuramento di Joe Biden. Lo ha reso noto la portavoce del dipartimento di stato americano, Morgan Ortagus, sostenendo che la decisione è stata presa per collaborare ad una transizione pacifica e ordinata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Pence, 25/o emendamento non è nell’interesse del Paese
‘Evitare azioni che dividono e infiammano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vicepresidente Mike Pence ha detto alla Speaker della Camera Nancy Pelosi che il 25/o emendamento (per la destituzione del presidente, ndr) non è nel miglior interesse degli Stati Uniti. E’ quanto si legge in una lettera di Pence a Pelosi.

“L’energia della nostra amministrazione è diretta ad assicurare un’ordinata transizione”, afferma ancora Pence nella lettera.
“Chiedo di evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento”, sottolinea poi il vic presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:democratici,Trump ha incoraggiato attacco,incontestabile
Rapporto dei liberal della commissione giustizia per impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ incontestabile che il presidente ha incoraggiato l’attacco” al Congresso: “non c’è posto nel governo per chi incita un’insurrezione armata per capovolgere il risultato di elezioni democratiche”. E’ uno dei passaggi del rapporto stilato dai democratici della commissione giustizia della Camera sull’impeachment di Donald Trump.

“E’ vero che il tempo che resta” a Donald Trump alla Casa Bianca “è limitato, ma – prosegue il rapporto, che conta in tutto 76 pagine – un presidente in grado di fomentare un’insurrezione violenta al Campidoglio è capace di pericoli ancora più grandi. Deve essere rimosso. Deve essere squalificato” dal poter ricoprire incarichi pubblici “per prevenire la minaccia straordinaria che rappresenta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Pelosi nomina 9 manager per l’impeachment di Trump
Sette sono donne, afroamericani e Lgbtq
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Speaker della Camera Nancy Pelosi ha nominato i 9 manager per l’impeachment di Donald Trump. Sette di questi sono donne, afroamericani e Lgbtq, mette in evidenza il capo dello staff di Pelosi.

“E’ loro compito costituzionale e patriottico presentare il caso per l’impeachment e la rimozione del presidente. Lo faranno con la determinazione di proteggere la nostra democrazia”, afferma Pelosi in una nota.
I nove manager sono Jamie Raskin, Diana DeGette, David Cicilline, Joaquin Castro, Eric Swalwell, Ted Lieu, Stacey Plaskett, Joe Neguse e Madelein Dean.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Usa record morti, in 24 ore sono stati 4.500
Secondo i dati della John Hopkins University
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I morti per Covid negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati circa 4.500, un nuovo record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University.

In precedenza le autorità sanitarie statunitensi avevano reso noto che gli americani già vaccinati contro il Covid sono 9,3 milioni  su 27,7 milioni di dosi distribuite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Cnn, Donald Trump Jr non vuole la grazia dal padre
Non la ritiene necessaria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
02:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump Jr. non vuole la grazia dal padre: non la ritiene necessaria.
Lo riporta la Cnn citando alcune fonti vicine al figlio di Donald Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Cnn, Trump discute grazia a figli e se stesso
Cnn,affascinato e ossessionato dall’idea da ingresso Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
03:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump sta discutendo con crescente urgenza della possibilità di concedere la grazia ai figli e a se stesso. Lo riporta Cnn citando alcune fonti, secondo le quali il presidente continua a valutare l’ipotesi anche dopo gli scontri in Congresso.

L’idea di graziarsi – riferiscono fonti a Cnn – affascina e ossessiona Trump da quando ha assunto l’incarico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a +0,14%, Shenzhen a +0,19%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
03:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta con leggeri guadagni: l’indice Composite di Shanghai sale dello 0,14%, a 3.613,28 punti, mentre quello di Shenzhen segna un rialzo dello 0,19%, a quota 2.424,66.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone verso espansione stato di emergenza
Media, altre 7 prefetture oltre a Tokyo e tre regioni adiacenti
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 gennaio 2021
03:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese si appresta ad annunciare un’espansione dello stato di emergenza per altre 7 prefetture dell’arcipelago, estendendo la misura attualmente in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti a causa della diffusione sempre più allarmante dei casi di coronavirus.
L’annuncio verrà fatto con ogni probabilità nella tarda giornata di oggi, anticipano i media nipponici, e riguarderà le prefetture di Osaka, Aichi, Tochigi, Gifu, Hyogo, Kyoto e Fukuoka.
La durata sarà allineata a quella di Tokyo, con la scadenza al 7 febbraio, periodo durante il quale le persone saranno incoraggiate a uscire solo per i servizi essenziali.
Ristoranti e bar non potranno servire alcool dalle 19:00 e dovranno chiudere alle 20:00.
L’esecutivo guidato dal premier Yoshihide Suga ha riferito che ascolterà una commissione di esperti medici oggi pomeriggio prima di formalizzare la decisione. Dall’inizio della pandemia il Paese ha registrato quasi 300mila casi di coronavirus, inclusi 4.179 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Amazon difende stop Parler, è giustificato
‘Ha violato il contratto ospitando contenuti violenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
03:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazon difende la sua decisione di bloccare Parler e chiede alla giustizia americana di non ordinare di reintegrare il servizio. “Parler ha violato il contratto ospitando contenuti violenti e non agendo tempestivamente nel rimuoverli”, afferma Amazon nei documenti depositati in tribunale.

Amazon ha sospeso Parler nei giorni scorsi dopo che il servizio è stato usato dai sostenitori di Donald Trump per organizzare le proteste al Campidoglio. Parler ha fatto causa ad Amazon, chiedendo a un giudice federale di Seattle di ordinare ad Amazon il reintegro immediato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: maxi operazione sicurezza Secret Service per Biden
Allerta ai massimi per timori di manifestazioni violente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
04:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una “mobilitazione” di sicurezza senza precedenti nella storia moderna per proteggere la cerimonia di insediamento di Joe Biden. Il Secret Service ha in mano i preparativi per blindare il Campidoglio e altri edifici federali a Washington, e si sta coordinando con l’Fbi, la Guardia Nazionale e la polizia.

I timori di manifestazioni violente hanno fatto salire l’allerta ai massimi e le forze dell’ordine si stanno preparando a tutti gli scenari, anche alla possibilità di uomini armati in grado di portare avanti un attacco coordinato sui target meno blindati di Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: risalgono a 115 i casi in Cina
Altri 90 in Hebei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
05:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha registrato martedì una nuova impennata di casi di Covid-19, saliti a 115 dai 55 di lunedì, di cui 107 trasmessi a livello domestico e 8 importati. I dati aggiornati della Commissione sanitaria nazionale hanno confermato che la provincia di Hebei resta il focolaio più grave con 90 contagi, mentre 16 sono stati rilevati in Heilongjiang e uno nello Shanxi.
Un caso sospetto è stato segnalato a Shanghai.
Nel conteggio a martedì, i casi importati hanno toccato quota 4.451, di cui 4.165 risoltisi con la guarigione e 286 ancora in fase di trattamento ospedaliero. I contagi di Covid confermati sono invece saliti a 87.706, di cui 784 ancora in cura e 21 in gravi condizioni. I decessi sono rimasti fermi a quota 4.634. Gli asintomatici di martedì sono stati 38, di cui 3 importati, per totali 556 persone sotto osservazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa:Camera approva risoluzione per chiedere 25/o emendamento
Pence non lo farà, aperta strada a impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
05:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera approva la risoluzione che chiede al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25/o emendamento e rimuovere Donald Trump. Mentre era in corso il dibattito in aula, Pence ha fatto recapitare una lettera alla Speaker della Camera, Nancy Pelosi, nella quale spiegava che il ricorso al 25/o emendamento non era nel miglior interesse del paese.

Il no ufficiale di Pence spiana la strada all’impeachment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: YouTube sospende il canale di Trump per una settimana
Non potrà caricare nuovi contenuti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
05:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YouTube sospende il canale Donald Trump per una settimana per aver postato un video che incita alla violenza. Il presidente non potrà caricare nuovi contenuti per un “minimo di una settimana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: giustiziata Lisa Montgomery, prima donna dal 1953
Esecuzione federale era stata sospesa per perizia psichiatrica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
09:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata uccisa con iniezione letale in un’esecuzione federale Lisa Montgomery, la prima donna a essere messa a morte dal 1953. Lo comunica il Dipartimento di Giustizia Usa.
La sua esecuzione era stata sospesa ieri per consentire una perizia psichiatrica sulla donna: una sospensione che aveva suscitato speranze in quanti nel mondo si oppongono alla pena di morte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lisa Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte federale, ha ricevuto l’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana. La donna, 52 anni, era stata riconosciuta colpevole di un delitto efferato: l’uccisione a nel 2004 nello stato del Missouri di una donna incinta,la 23/enne Bobbie Jo Stinnett, alla quale ha estratto con un coltello il feto, portato via come se fosse suo figlio, lasciandola morire dissanguata. Oggetto di gravissimi abusi in famiglia da bambina, Montgomery era ritenuta gravemente malata di mente. E dopo la fine, imposta da Donald Trump, della moratoria sulla pena di morte federale, proprio su questo aspetto si è incentrato il ricorso dei suoi avvocati, accolto ieri da un giudice dell’Indiana, per una nuova perizia psichiatrica. Poi il via libera all’esecuzione, in ottemperanza a quanto già deciso dalla Corte Suprema.
“Dopo un’allucinante serie di decisioni, le une contro le altre, di vari tribunali, ore di incertezza e una vana richiesta finale di sospensione, Lisa Montgomery è stata messa a morte alle 7.31 ora italiana. L’11ma esecuzione federale sotto Trump, la prima di una donna da 67 anni”. Lo scrive in un tweet il portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: YouTube sospende il canale di Trump per una settimana
Non potrà caricare nuovi contenuti (2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YouTube sospende il canale di Donald Trump per una settimana per aver postato un video che incita alla violenza. Il presidente non potrà caricare nuovi contenuti per un “minimo di una settimana”.
“Dopo attenta revisione, abbiamo rimosso i nuovi contenuti caricati sul canale YouTube di Donald Trump e assegnato al canale un avvertimento per violazione delle nostre policy in merito all’ incitamento alla violenza.
Come risultato, in conformità con il nostro sistema di avvertimenti in vigore già da lungo tempo”, il canale ora non potrà caricare nuovi video o livestream per minimo di 7 giorni, potenzialmente estendibili”. Così un portavoce di Google, cui fa capo YouTube. YouTube ha inoltre “definitivamente disabilitato i commenti sotto i video del canale, come già fatto in passato in altri casi” simili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Johnson: ‘Ospedali a rischio saturazione in Gb’
Berlino vara nuove regole per chi entra in Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
Berlino vara nuove regole per chi entra in Germania – Chi entra in Germania da zone interessate dalle varianti del virus Covid-19 o da zone con alta incidenza del virus dovrà presentarsi con un test negativo ai controlli di ingresso nel Paese: lo ha stabilito oggi un’ordinanza approvata dal governo tedesco. Questa misura è stata pensata soprattutto per limitare la diffusione della variante cosiddetta ‘sudafricana’ o ‘inglese’, spiegano dal ministero della Salute, secondo quanto riporta Tagesschau. Per tutti coloro che invece entrano da zone classificate a rischio sarà necessario presentare entro 48 ore dall’ingresso un test negativo. “Viaggi all’estero in zone a rischio non sono adatti a tempi di pandemia”, ha detto oggi il ministro della Salute Jens Spahn.
In Sudafrica piano vaccinazioni ma mancano le dosi – Il governo del Sudafrica ha iniziato a delineare i suoi piani di vaccinazione contro il Covid-19, nonostante non abbia ancora ricevuto una singola dose di vaccino, mentre deve affrontare critiche su obiettivi irrealistici e mancanza di chiarezza. Il Sudafrica, Paese più colpito del continente, ripone grandi speranze sui vaccini mentre le autorità sono alle prese con un’ondata senza precedenti di casi alimentati da una nuova variante del virus. Il governo mira a vaccinare due terzi della popolazione – 40 milioni di persone su quasi 60 milioni – al fine di ottenere l’immunità di gregge entro il 2021. Questo mese è previsto l’arrivo di un milione di dosi del vaccino di AstraZeneca, prima spedizione di 20 milioni di dosi attese principalmente nella prima metà dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera, telelavoro obbligatorio e negozi chiusi  – La Svizzera ha annunciato una nuova serie di restrizioni per contenere l’epidemia di Covid-19. Preoccupa in particolare una rapida impennata per la presenza di varianti più contagiose. Da lunedì 18 gennaio il telelavoro diventerà obbligatorio, i negozi di beni non essenziali dovranno chiudere e manifestazioni e raduni privati ;;saranno soggetti a nuove limitazioni, ha affermato il governo federale in un comunicato. Ristoranti, stabilimenti culturali, strutture sportive e ricreative, già chiusi dal 22 dicembre, rimarranno chiusi fino alla fine di febbraio.
I morti per Covid negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati circa 4.500, un nuovo record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University.
E sono 9,3 milioni gli americani che sono stati vaccinati contro il Covid su 27,7 milioni di dosi distribuite. Lo affermano le autorità sanitarie americane.
I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani hanno deciso di richiedere il tampone negativo al SarsCov2 a tutti i passeggeri dei voli che entreranno negli Stati Uniti. Il test dovrà essere fatto prima e dopo il volo. La decisione dei Cdc, presa ieri, diventerà efficace dal 26 gennaio prossimo, come viene spiegato sul loro sito. In particolare il tampone andrà fatto entro 3 giorni prima della partenza (il passeggero dovrà presentare documentazione scritta dell’esame) e poi ripetuto 3-5 giorni dopo l’arrivo. Le compagnie aeree dovranno confermare il risultato negativo al coronavirus per tutti i loro passeggeri prima dell’imbarco. Se un passeggero non dovesse presentare documentazione del test negativo o guarigione o non volesse fare il tampone, la compagnia aerea dovrà negargli l’imbarco. A questa misura andranno aggiunti 7 giorni di isolamento a casa dopo il volo.
La Cina ha registrato martedì una nuova impennata di casi di Covid-19, saliti a 115 dai 55 di lunedì, di cui 107 trasmessi a livello domestico e 8 importati. I dati aggiornati della Commissione sanitaria nazionale hanno confermato che la provincia di Hebei resta il focolaio più grave con 90 contagi. Un caso sospetto è stato segnalato a Shanghai. Nel conteggio a martedì, i casi importati hanno toccato quota 4.451, di cui 4.165 risoltisi con la guarigione e 286 ancora in fase di trattamento ospedaliero. I contagi di Covid confermati sono invece saliti a 87.706, di cui 784 ancora in cura e 21 in gravi condizioni. I decessi sono rimasti fermi a quota 4.634. Gli asintomatici di martedì sono stati 38, di cui 3 importati, per totali 556 persone sotto osservazione.
La provincia settentrionale cinese di Heilongjiang, che conta oltre 37 milioni di persone, ha lo “stato di emergenza” negli sforzi per stroncare un focolaio di Covid-19, chiedendo di non lasciare i propri territori se non strettamente necessario, e di annullare conferenze e raduni, mentre la città di Suihua, che conta 5,2 milioni di abitanti, è entrata in lockdown. La decisione del governo provinciale, è maturata dopo la scoperta di 28 contagi, di cui 12 asintomatici. Tre infezioni sono state trovate nel capoluogo Harbin, che ospita il festival di sculture di ghiaccio che è una grande attrazione per turisti.
Capire l’origine del Covid-19 è un compito scientifico e il team di esperti dell’Oms, a tale scopo, deve fare missioni simili in altri Paesi oltre che a Wuhan, dove arriverà domani direttamente da Singapore. E’ la posizione della Commissione sanitaria nazionale cinese, emersa in una conferenza stampa, in base al resoconto del Global Times. Il tabloid del Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista cinese, sta da mesi settimane rimarcando che diversi Paesi, tra cui Usa, Italia e Francia, hanno accertato la presenza del virus prima di dicembre 2019, quando è stato ufficializzato a Wuhan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo giapponese si appresta ad annunciare un’espansione dello stato di emergenza per altre 7 prefetture dell’arcipelago, estendendo la misura attualmente in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti a causa della diffusione sempre più allarmante dei casi di coronavirus. L’annuncio verrà fatto con ogni probabilità nella tarda giornata di oggi, anticipano i media nipponici, e riguarderà le prefetture di Osaka, Aichi, Tochigi, Gifu, Hyogo, Kyoto e Fukuoka. La durata sarà allineata a quella di Tokyo, con la scadenza al 7 febbraio, periodo durante il quale le persone saranno incoraggiate a uscire solo per i servizi essenziali. Ristoranti e bar non potranno servire alcool dalle 19:00 e dovranno chiudere alle 20:00. L’esecutivo guidato dal premier Yoshihide Suga ha riferito che ascolterà una commissione di esperti medici oggi pomeriggio prima di formalizzare la decisione.
Il governo è anche pronto a sospendere gli ingressi di tutti i cittadini stranieri non in possesso di un permesso di soggiorno nel Paese, chiudendo di fatto le frontiere. Lo anticipano i media nipponici, che citano fonti dell’esecutivo, ricordando che lo scorso mese il governo aveva applicato severe restrizioni, che però escludevano i viaggi di affari di breve durata da 10 Paesi asiatici, nello specifico Brunei, Cambogia, Cina, Laos, Malesia, Myanmar, Tailandia, Singapore, Corea del Sud, Vietnam e Taiwan. Con la nuova ordinanza anche questi permessi speciali verranno ritirati almeno fino al 7 febbraio, la data in cui terminerà lo stato di emergenza di un mese in vigore a Tokyo e tre prefetture adiacenti. Oggi il Giappone ha superato quota 300 mila positivi totali al Covid, con circa due terzi del totale registrati da fine ottobre ad oggi. I decessi totali accertati si assestano a 4.193.
Nel suo programma di vaccinazione l’Indonesia ha deciso di seguire una strada diversa dagli altri: invece di vaccinare prima gli anziani, inizierà dai lavoratori di età compresa tra i 18 e i 59 anni, partendo dagli operatori sanitari e poi dai funzionari pubblici. Il motivo di questa scelta lo spiega alla Bbc il professor Amin Soebandrio, consulente del governo: “Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus”. Un approccio che a suo parere darà al Paese migliori possibilità di ottenere l’immunità di gregge. La campagna vaccinale è partita oggi. Il presidente Joko Widodo, 59 anni, è stato il primo a farsi iniettare il farmaco. Il vicepresidente Ma’ruf Amin, 77 anni, non riceverà subito il vaccino perché troppo anziano.
In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.409 nuovi casi di Covid-19 e 195 decessi provocati dalla malattia: lo ha annunciato il ministro della Salute, Maksim Stepanov. Le zone col maggior numero di nuovi contagi sono Kiev, con 906 casi nel corso dell’ultima giornata, la regione di Zaporizhia con 529, la regione di Kharkiv con 521 e la regione di Odessa con 513. In totale, dall’inizio dell’epidemia, in Ucraina sono stati accertati 1.130.839 casi di Covid e 20.214 persone sono morte a causa del morbo. Nel Paese vivono circa 44 milioni di persone.
In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22.850 nuovi casi di Covid-19 e 566 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia sono stati accertati 3.471.053 contagi di Covid-19 e 63.370 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.
Scatta venerdì l’obbligo di registrazione elettronica per l’ingresso in Austria. Vanno indicati tramite un modulo online nome, data di nascita, email, indirizzo di soggiorno, data di ingresso, eventuale data di partenza e gli Paesi visitati negli ultimi 10 giorni. I dati vengono conservati per 28 giorni per poi essere cancellati. L’obbligo di registrazione vale per tutte le persone che entrano in Austria, ad eccezione di pendolari, dei viaggiatori in transito per raggiungere un altro paese e per urgenze in ambito familiare, come per esempio funerali. Resta in vigore la quarantena obbligatoria di 10 giorni, che può essere accorciata a 5 giorni con un tampone negativo a proprie spese.
In Danimarca, il parlamento interromperà alcune attività per un mese, compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge, a causa dell’epidemia di coronavirus. Lo riferisce il media locale Ritzau. La scorsa settimana, la Danimarca ha annunciato che avrebbe consentito l’ingresso nel Paese solo ai voli in cui ogni passeggero fosse risultato negativo al Covid-19 e ha emesso una guida per sconsigliare ai cittadini qualsiasi viaggio all’estero.
E’ allarme per il record di contagi da Covid nella Repubblica d’Irlanda, il cui governo – come annunciato in queste ore dal premier Micheal Martin – ha deciso l’introduzione del tampone obbligatorio per tutti i viaggiatori in arrivo, sul modello da quanto predisposto nel vicino Regno Unito dalla compagine di Boris Johnson. Toccata dalla cosiddetta ‘variante inglese’ del coronavirus, più aggressivamente contagiosa, e in generale da un nuovo boom di casi, l’isola verde è passata da una situazione apparentemente virtuosa di controllo della pandemia sbandierata sino a fine dicembre, al picco mondiale di contagi in rapporto alla popolazione (5 milioni di persone) in appena un paio di settimane. Secondo stime validate dall’università di Oxford, il Paese ha raggiunto ieri – con 1288 nuovi casi censiti per milione di abitanti – il primo posto in questa poco invidiabile classifica nell’intero pianeta, davanti ad altri due Stati Ue: Repubblica Ceca e Slovenia. In totale i morti registrati da inizio pandemia restano sotto quota 2500 al momento, ma la tendenza generale e lo ‘tsunami’ di nuovi ricoveri in ospedale di questi giorni fa temere in prospettiva il peggio anche sul fronte dell’incremento dei decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: ‘Il 17 gennaio torno in Russia’
L’oppositore russo si trova al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
09:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo Alexei Navalny ha annunciato che intende tornare a Mosca domenica. “Il 17 gennaio torno a casa con il volo della compagnia Pobeda, venite a prendermi”, ha scritto Navalny, al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina.
“Sono sopravvissuto.
E adesso Putin, che ha ordinato il mio omicidio, sta dicendo ai suoi servitori di fare tutto il possibile affinché io non ritorni”, ha scritto Navalny su Instagram, precisando che prevede di tornare in Russia domenica.
Ieri Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto a un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. A fine dicembre, un altro guaio giudiziario si è abbattuto su Navalny: l’oppositore è stato accusato dagli investigatori russi di aver speso per fini personali circa 3,9 milioni di euro raccolti dalle sue organizzazioni non-profit, compresa la Fondazione Anticorruzione che tante volte ha messo in imbarazzo Putin e i suoi più stretti alleati.
Secondo i dissidenti vicini a Navalny, si tratta di accuse di matrice politica volte a impedire il ritorno in Russia dell’oppositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria, Ong: ’57 uccisi in raid aerei israeliani nel sud-est’
Al confine con l’Iraq. Morti miliziani filo-iraniani e soldati governativi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
09:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno 57 uccisi il bilancio di raid aerei attribuiti a Israele nella Siria sud-orientale al confine con l’Iraq. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria.
Secondo l’ong, le vittime sono 43 miliziani filo-iraniani, tra cui 16 iracheni, e 14 membri delle forze governative e milizie ausiliarie siriane.
Si tratta, afferma l’Osservatorio, del più sanguinoso attacco aereo compiuto da Israele contro postazioni di forze filo-iraniane in Siria dall’inizio della guerra 10 anni fa. Nel giugno del 2018, 55 tra miliziani filo-iraniani e soldati governativi siriani erano morti in bombardamenti aerei nella zona.
Dal canto suo l’agenzia governativa siriana Sana ha confermato i raid aerei, attribuendoli al “nemico israeliano”, senza però fornire dettagli in merito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: New York rescinderà contratti con la società di Trump
Lo annuncia il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York metterà fine a tutti i contratti con la Trump Organization. Lo annuncia il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio, in un’intervista a Msnbc, nella quale spiega di attendersi dei ricorsi legali.
La Trump Organization ha 17 milioni di dollari di contratti con la città, inclusi quelli relativi a due piste di pattinaggio sul ghiaccio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Poste distribuirà con Sda il vaccino Moderna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà Poste Italiane,tramite il suo corriere espresso Sda, a distribuire in tutta Italia la prima fornitura del vaccino Moderna arrivato questa mattina presso l’Istituto Superiore di Sanità”. L’azienda, “che già da tempo collabora con il commissario straordinario”, spiega con un a nota di aver “ha attrezzato 40 furgoni con celle frigo da 1.300 litri ognuna e si occuperà della consegna con un network dedicato che consentirà di collegare l’Istituto Superiore di Sanità di Roma direttamente con le Asl e gli ospedali interessati da questa prima fornitura”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: dopo 5 anni Maduro tornato in Parlamento
Per presentare il suo messaggio annuale alla Nazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
13 gennaio 2021
09:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, è tornato ieri a pronunciare il suo messaggio annuale alla Nazione davanti all’Assemblea nazionale (An) dopo un’assenza di cinque anni, durante i quali l’assemblea è stata controllata del leader dell’opposizione Juan Guaidó.
In un discorso di quattro ore nell’aula, che ora è controllata da una coalizione filogovernativa, Maduro ha proposto di avviare una “controffensiva nazionale produttiva inclusiva” per rilanciare il Paese dopo “la brutale guerra economica” che per un quinquennio ha promosso “l’ultradestra” guidata dagli Stati Uniti e dalle loro Nazioni satelliti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo dello Stato ha detto che nel 2021 “dobbiamo mostrare coesione, unione, con l’obiettivo di rilanciare l’economia, il salario, il reddito delle famiglie e il benessere sociale”.
“La rivoluzione bolivariana – ha proseguito – ha affrontato nel 2020 due grandi sfide: la guerra economica criminale e la pandemia da Covid-19. Ed è stato possibile grazie al modello sociale costruito negli ultimi 21 anni”.
Evocando quindi “le oltre 400 sanzioni” imposte al Venezuela dagli Stati Uniti, Maduro ha assicurato che esse hanno prodotto “perdite enormi” che, “solo per la caduta della produzione petrolifera, sono state dal 2015 di 100.000 milioni di dollari”.
Ma il leader chavista ha annunciato che il proposito è elevare la produzione di greggio a 1,5 milioni di barili al giorno nei prossimi mesi, grazie alla recente Legge anti-embargo”.
Maduro ha infine proposto l’avvio di “una grande operazione nazionale” per recuperare i beni “sequestrati all’estero, come l’oro nella Banca d’Inghilterra (per un valore di un miliardo di dollari), gli oltre 30.000 milioni di dollari in conti bancari bloccati, (la filiale di Pdvsa negli Usa) Citgo, e molte altre cose che appartengono al Venezuela”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Golfo: l’Oman ha per la prima volta un principe ereditario
Nominato Dhi Yazan, figlio del sultano Haytham
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
13 gennaio 2021
09:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dhi Yazan, figlio maggiore del sultano Haytham dell’Oman, è stato nelle ultime ore nominato principe ereditario in forza di una nuova legge dello Stato che prevede il trasferimento del potere “dal sultano al figlio maggiore”. Lo riferiscono media locali di Mascate citando l’ufficio del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di una decisione senza precedenti nella storia del Paese arabo del Golfo e che allinea l’Oman sui meccanismi di successione al potere già presenti nei vicini Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti.
Il sultano Haytham aveva nei giorni scorsi annunciato, con un decreto, la storica decisione con l’obiettivo di assicurare un sistema di trasmissione del potere più “stabile”.
L’attuale sultano era succeduto al cugino Qabus, morto nel gennaio 2020 dopo mezzo secolo di potere. Proprio il fatto che l’anziano sultano, senza un figlio o un fratello, non avesse un successore designato, aveva suscitato apprensioni sulla tenuta del sistema politico di un paese posto all’incrocio tra gli interessi energetici globali, tra Oceano Indiano e Golfo.
L’attuale costituzione dell’Oman prevede che la famiglia reale debba scegliere un successore entro tre giorni dal vuoto di potere. In caso di disaccordo interno, il successore sarebbe dovuto essere quello indicato dal sultano prima della sua morte.
Adesso si inserisce un meccanismo che blinda di fatto la successione di padre in figlio. Secondo l’articolo 5 della nuova legge, “il potere del sultano è trasferito al maggiore dei suoi figli, poi al maggiore dei figli di quest’ultimo e così via”.
Il figlio maggiore del sultano, Dhi Yazan, è attualmente ministro della cultura, dello sport e della gioventù. Secondo l’articolo 5, “se il figlio maggiore del sultano muore prima che gli sia passato il potere, passa al figlio maggiore, anche se il defunto ha fratelli”.
Se il defunto non ha figli, il potere viene trasmesso al maggiore dei suoi fratelli. Secondo un altro articolo della legge, “in caso di impedimento provvisorio riguardante il sultano, è il principe ereditario che occupa le sue funzioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Ong, almeno 23 morti in raid aerei israeliani
Colpite scorsa notte postazioni e depositi nell’est siriano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
13 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 23 persone sono rimaste uccise la scorsa notte in raid aerei israeliani contro posizioni e depositi di armi e munizioni nell’est della Siria, secondo quanto denuncia stamani l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus). “La seconda ondata di raid israeliani quest’anno ha ucciso 23 persone”, scrive l’ong.
L’ultimo raid era stato compiuto il 7 gennaio.
Secondo l’Ondus, i raid della scorsa notte sono stati almeno 10 e hanno colpito tre diverse aree dove sono concentrate forze iraniane e filo-iraniane al confine siriano con l’Iraq. Le fonti locali affermano che sono stati colpiti postazioni e depositi di armi del Battaglione Fatimida, milizia filo-iraniana composta da combattenti afgani, degli Hezbollah libanesi e di gruppi armati iracheni che operano sotto l’ombrello dei Pasdaran iraniani. Le località colpite sono la periferia della città di Dayr az Zor, Albukamal e la periferia di Mayadin, tre città lungo la bassa valle del fiume Eufrate. Già ieri si erano registrati attacchi di non meglio precisate aviazioni militari contro postazioni filo-iraniane al confine tra Siria e Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, stato emergenza in provincia Heilongjiang
Lockdown per i 5,2 milioni di abitanti della città di Suihua
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La provincia settentrionale cinese di Heilongjiang, che conta oltre 37 milioni di persone, ha lo “stato di emergenza” negli sforzi per stroncare un focolaio di Covid-19, chiedendo di non lasciare i propri territori se non strettamente necessario, e di annullare conferenze e raduni, mentre la città di Suihua, che conta 5,2 milioni di abitanti, è entrata in lockdown.
La decisione del governo provinciale, è maturata dopo la scoperta di 28 contagi, di cui 12 asintomatici.
Tre infezioni sono state trovate nel capoluogo Harbin, che ospita il festival di sculture di ghiaccio che è una grande attrazione per turisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Ong, sale a 40 uccisi bilancio raid aerei nell’est
A confine con Iraq, attribuiti a Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 40 uccisi il bilancio di raid aerei attribuiti a Israele nella Siria sud-orientale al confine con l’Iraq. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui 31 miliziani filo-iraniani sono stati uccisi nei bombardamenti assieme a nove soldati governativi siriani.Si tratta, secondo l’Osservatorio, del più sanguinoso raid aereo compiuto nella zona contro postazioni filo-iraniani negli ultimi due anni e mezzo.
Nel giugno del 2018, 55 tra miliziani filo-iraniani e soldati governativi siriani erano morti in bombardamenti aerei nella zona. Dal canto suo l’agenzia governativa siriana Sana ha confermato i raid aerei, attribuendoli al “nemico israeliano”, senza però fornire dettagli in merito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, il 17 gennaio torno in Russia
Annuncio dalla Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oppositore russo Aleksey Navalny ha annunciato che intende tornare a Mosca domenica. “Il 17 gennaio torno a casa con il volo della compagnia Pobeda, venite a prendermi”, ha scritto Navalny, al momento in Germania, dove è stato curato dopo un avvelenamento con una neurotossina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono sopravvissuto. E adesso Putin, che ha ordinato il mio omicidio, sta dicendo ai suoi servitori di fare tutto il possibile affinché io non ritorni”, ha scritto Navalny su Instagram, precisando che prevede di tornare in Russia domenica.
Ieri Navalny ha annunciato che il servizio penitenziario russo ha chiesto a un tribunale di incarcerarlo per aver violato i termini della sospensione condizionale della pena concessagli per una condanna a tre anni e mezzo della fine del 2014. A fine dicembre, un altro guaio giudiziario si è abbattuto su Navalny: l’oppositore è stato accusato dagli investigatori russi di aver speso per fini personali circa 3,9 milioni di euro raccolti dalle sue organizzazioni non-profit, compresa la Fondazione Anticorruzione che tante volte ha messo in imbarazzo Putin e i suoi più stretti alleati. Secondo i dissidenti vicini a Navalny, si tratta di accuse di matrice politica volte a impedire il ritorno in Russia dell’oppositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Indonesia va controcorrente e vaccina prima i giovani
‘Da loro più contagi. Così arriva prima l’immunità di gregge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel suo programma di vaccinazione l’Indonesia ha deciso di seguire una strada diversa dagli altri: invece di vaccinare prima gli anziani, inizierà dai lavoratori di età compresa tra i 18 e i 59 anni, partendo dagli operatori sanitari e poi dai funzionari pubblici.
Il motivo di questa scelta lo spiega alla Bbc il professor Amin Soebandrio, consulente del governo: “Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus”.
Un approccio che a suo parere darà al Paese migliori possibilità di ottenere l’immunità di gregge.
La campagna vaccinale è partita oggi. Il presidente Joko Widodo, 59 anni, è stato il primo a farsi iniettare il farmaco.
Il vicepresidente Ma’ruf Amin, 77 anni, non riceverà subito il vaccino perché troppo anziano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: parlamento danese sospende alcune attività per 1 mese
Compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Danimarca, il parlamento interromperà alcune attività per un mese, compresi i dibattiti su diversi nuovi progetti di legge, a causa dell’epidemia di coronavirus. Lo riferisce il media locale Ritzau.

La scorsa settimana, la Danimarca ha annunciato che avrebbe consentito l’ingresso nel Paese solo ai voli in cui ogni passeggero fosse risultato negativo al Covid-19 e ha emesso una guida per sconsigliare ai cittadini qualsiasi viaggio all’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:tedesco Spahn,ho dato parola, vaccino non obbligatorio
Ministro salute,puntare su fiducia anche con personale sanitario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 gennaio 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Io ho dato la mia parola al Bundestag. In questa pandemia non ci sarà alcun obbligo per il vaccino”.
Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, parlando alla Deutschlandfunk. Il governo tedesco punta sull’informazione, e sulla fiducia nel vaccino. Un approccio che vale anche con il personale sanitario, anche come forma di riconoscimento per il grande impegno profuso dalla categoria nella guerra al Covid.
“È anche l’apprezzamento che i sanitari si aspettano”, ha aggiunto. “Penso che anche con loro si debba parlare del vaccino”, ha concluso. Spahn si contrappone così al presidente bavarese Markus Soeder, che ieri ha proposto l’obbligo del vaccino almeno per il personale sanitario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Tom Hanks conduce speciale Tv per insediamento Biden
‘Celebrating America’ andrà in onda il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tom Hanks condurrà lo speciale tv per celebrare l’insediamento di Joe Biden e Kamal Harris.
L’evento chiamato ‘Celebrating America’ andrà in onda il 20 gennaio, durerà 90 minuti e sarà trasmesso dai maggiori network americani.

Fra gli ospiti ci saranno, oltre al presidente e al vicepresidente eletto, Demi Lovato, Justin Timberlake e Jon Bon Jovi ma l’elenco è destinato a allungarsi nei prossimi giorni.
L’appuntamento rientra nelle celebrazioni organizzate dal Presidential Inaugural Committee per festeggiare in sicurezza ai tempi del Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Putin annuncia la vaccinazione di massa in Russia
Vice premier Golikova: ‘Siamo pronti, iniziamo il 18 gennaio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo passare da una vaccinazione su larga scala ad una vaccinazione di massa”. Lo ha detto Vladimir Putin in una riunione con il governo, notando come l’industria abbia superato i volumi di produzione previsti di vaccino Sputnik V.

La vice premier Tatyana Golikova, che ha la delega sulla lotta al coronavirus, ha detto che il sistema “è pronto” e che la vaccinazione di massa inizierà il “18 gennaio”. Lo riporta Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hrw, in Cina periodo più buio dal massacro di Tienanmen
Morsa repressione Pechino in Xinjiang e Hong Kong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Cina è nel pieno del suo periodo più buio sul fronte dei diritti umani dal massacro di Tienanmen del 1989”: lo denuncia Human Rights Watch nel World Report 2021, citando l’incremento della repressione delle minoranze etniche nello Xinjiang, Mongolia e Tibet, quella politica a Hong Kong e il tentativo di insabbiare l’insorgenza della pandemia da Covid-19.
“L’intensificazione della repressione a Hong Kong e nello Xinjiang è emblematica del peggioramento della situazione dei diritti umani sotto il presidente Xi Jinping”, denuncia l’organizzazione per la difesa dei diritti umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Camera riunita per discutere mozione impeachment a Trump
Accusa di incitamento all’insurrezione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
15:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera Usa si è riunita e ha cominciato a discutere la mozione di impeachment contro il presidente Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate conclusosi con l’assoluzione.
Il capo d’accusa è contenuto in un unico articolo: incitamento all’insurrezione, per aver incoraggiato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso e contestare i risultati delle presidenziali vinte da Joe Biden.

Il voto è atteso in giornata, mentre cresce il consenso tra i repubblicani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, ospedali a rischio saturazione in Gb
Premier denuncia inoltre timori per nuova ‘variante brasiliana’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impennata di contagi da Covid alimentata nel Regno Unito in particolare dalla cosiddetta variante inglese del virus comporta ormai “un rischio sostanziale” per gli ospedali britannici, sul fronte d’una saturazione di posti letto in terapia intensiva. Lo ha detto Boris Johnson in un’audizione parlamentare in commissione, pur aggiungendo di non essere in grado di “predire” quando questa saturazione possa essere raggiunta.
Il premier ha insistito poi sull’importanza del lockdown e dell’accelerazione dei vaccini in questa fase, mentre ha espresso preoccupazione per una “nuova variante individuata in Brasile” dopo quella sudafricana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato l’uomo con la felpa ‘Camp Auschwitz’ al Congresso
Fermato in Virginia dopo l’assalto del 6 gennaio a Capitol Hill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 gennaio 2021
17:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo che indossava la felpa con la scritta ‘Camp Auschwitz’ durante l’assalto al Congresso Usa è stato arrestato a NewportNews, Virginia. Robert Keith Packer, questo il suo nome, era stato immortalato in diverse foto e la sua felpa nera, con il riferimento al campo di concentramento nazista e l’immagine di un teschio, aveva suscitato sdegno e condanne.
Alcuni media lo avevano identificato in base agli account social di persone che lo conoscevano.
La sua felpa comprendeva la frase ‘Il lavoro porta la libertà’, una traduzione rozza del motto ‘Arbeit macht frei’ (Il lavoro rende liberi), inscritto su uno degli ingressi del lager dove furono sterminati oltre un milione di ebrei e di altri internati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: oltre 1.500 morti in Gb, è record
Ma Johnson apre spiragli: ‘Primi effetti del lockdown sul trend’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Contagi stabilizzati, ma nuovo record giornaliero assoluto di morti da Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la cosiddetta variante inglese dell’infezione. Secondo i dati diffusi oggi, i nuovi decessi censiti sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri, mentre i casi sono sono stati 47.525.
Oggi Boris Johnson al Question Time ai Comuni e poi in audizione in commissione ha detto che “il lockdown inizia a mostrare qualche impatto” positivo, ma ha evocato tuttora “rischi sostanziali” di sovraffollamento degli ospedali, con un “70% di ricoveri più d’aprile” e non ha escluso ulteriori strette se necessarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, missione Oms visiti anche altri Paesi
Commissione sanitaria, necessario per risalire a origine virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 gennaio 2021
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capire l’origine del Covid-19 è un compito scientifico e il team di esperti dell’Oms, a tale scopo, deve fare missioni simili in altri Paesi oltre che a Wuhan, dove arriverà domani direttamente da Singapore. E’ la posizione della Commissione sanitaria nazionale cinese, emersa in una conferenza stampa, in base al resoconto del Global Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tabloid del Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista cinese, sta da mesi settimane rimarcando che diversi Paesi, tra cui Usa, Italia e Francia, hanno accertato la presenza del virus prima di dicembre 2019, quando è stato ufficializzato a Wuhan.
Il vicedirettore del Centers for Disease Control, Feng Zijian, ha invece affermato, nella stessa occasione, di non avere risposte su quale possa essere l’ospite intermedio del coronavirus o su come il virus sia passato dagli animali all’uomo, assicurando che gli esperti cinesi lavoreranno a stretto contatto con il team dell’Oms per risalire alla fonte.
I 10 esperti dell’Oms lavoreranno con gli scienziati cinesi per indagare sulla fonte del Covid-19. Il team internazionale sarà sottoposto a quarantena a Wuhan, capoluogo della provincia dell’Hubei e focolaio dell’epidemia trasformatasi in pandemia, dove si collegheranno in video con le controparti cinesi per coordinare il lavoro.
“La Cina ha chiesto una ricerca collettiva da parte della comunità internazionale su questo virus. Quando il team dell’Oms raggiungerà Wuhan, gli esperti cinesi lavoreranno a stretto contatto con loro per svolgere il loro lavoro”, ha detto Feng.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, fare presto sul recovery, ripresa dipende da lockdown
Bce pronta a rimettere mano al Pepp. Attenzione a bitcoin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
11:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’economia dell’area euro necessità di uno stimolo monetario e di bilancio, e per la ripresa sarà essenziale fare presto con gli esborsi del recovery fund europeo. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde al forum Reuters Next, spiegando che restano valide le stime sul Pil pubblicate dalla Bce a dicembre – +3,9% nel 2021 e +4,2% nel 2022 – ma che le previsioni dipenderanno sia dalla velocità nel predisporre lo stimolo di bilancio del pacchetto Next Generation Eu, sia dalla velocità nelle vaccinazioni che dagli sviluppi della pandemia: le previsioni ipotizzano infatti che le misure di lockdown nazionale siano ritirate entro il mese di marzo.

Per parte sua – ha detto Lagarde – la Bce è pronta a “ricalibrare” la potenza di fuoco del programma per l’emergenza pandemica, il Pepp, ad oggi pari a 1.850 miliardi di euro. Nota di cautela su Bitcoin, un asset “altamente speculativo” e che necessiterà di una regolamentazione globale più stringente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca: ‘Il 19 la fine della revisione scientifica per lo Sputnik in Ue’
È la prima fase per ottenere l’ok alla distribuzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 gennaio 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La “prima fase” per ottenere l’autorizzazione all’uso del vaccino Sputnik V nell’Unione Europea sarà conclusa il 19 gennaio. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) Kirill Dmitriev, citato dalla TASS.
Per quella data dovrebbe infatti arrivare il termine della revisione scientifica.
“La prima fase nel quadro del rilascio dell’autorizzazione d’emergenza per l’uso del vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V nell’Unione Europea è prevista per il 19 gennaio. Ovvero la cosiddetta ‘revisione scientifica’. L’RDIF ha presentato la richiesta di EUA (l’autorizzazione all’uso d’emergenza) per il vaccino Sputnik V il 22 dicembre”, ha detto Dmitriev. Il processo di registrazione del vaccino russo presso l’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) è stato avviato alla fine di ottobre 2020, ha aggiunto l’amministratore delegato. Il vaccino Sputnik V è già stato registrato in Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina e Bielorussia. Circa 10 paesi dovrebbero registrare il vaccino russo entro la fine del mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Estonia: si dimette premier Ratas, indagini per corruzione
Suo partito centrista accusato per tangenti immobiliari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TALLINN
13 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro dell’Estonia, Juri Ratas, ha annunciato che si dimette, per effetto dell’inchiesta su corruzione che ha investito del Partito centrista di cui è presidente.
“Stamani ho preso la decisione di rassegnare le dimissioni come primo ministro”, ha dichiarato Ratas sul suo account Facebook dopo una riunione-fiume del suo partito, indagato per corruzione in una vicenda di proprietà immobiliare.

Le dimissioni di Ratas fanno cadere l’alleanza di governo di centro-destra, che comprende un partito di estrema destra.
La presidente della repubblica, Kersti Kaljulaid, ha ora 14 giorni di tempo per incaricare un nuovo primo ministro, che dovrà ottenere la fiducia del parlamento.
Ratas su Facebook ha dichiarato di sperare che il suo passo indietro possa aiutare a fare chiarezza sulla vicenda in cui è coinvolto il suo Partito di Centro, neganmdo di aver compiuto “decisioni in malafede”. Le indagini riguardano una compagnia immobiliare chiamata Porto Franco che avrebbe contratto un grosso affare nella capitale Tallinn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: morto sir David Barclay, l’editore di Johnson
Patron miliardario del Telegraph, al centro di saga col gemello
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 gennaio 2021
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a 86 anni sir David Barclay, comproprietario con il gemello Friederick del Daily Telegraph, giornale filo Tory che per anni ha ospitato i corsivi dell’attuale premier Boris Johnson contribuendo a farne le fortune. La notizia è stata anticipata dal suo stesso giornale, secondo il quale Barclay, uomo schivo, ma fra i miliardari britannici più influenti, è deceduto in seguito a una breve, imprecisata malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson si è affrettato a manifestare il suo cordoglio in un messaggio in cui ha espresso “rispetto e ammirazione” per lo scomparso, attribuendogli il merito d’aver a suo tempo “salvato” dalla crisi la storica testata londinese, di aver “creato migliaia di posti di lavoro nel Regno Unito” e – in riferimento alla comune battaglia pro Brexit – d’aver “creduto appassionatamente nell’indipendenza e nelle potenzialità di questo Paese”.
Titolari di un patrimonio stimato dal Sunday Times nel 2020 in 7 miliardi di sterline e a capo di un impero che spazia – oltre all’editoria – dagli hotel alla grande distribuzione, i fratelli Barclay (entrambi sir, per aver ricevuto il cavalierato dalla regina) sono stati per anni simbolo di una riservatezza leggendaria, di un potere coltivato rigorosamente dietro le quinte. Non sono tuttavia sfuggiti negli ultimi tempi alla saga scandalistica di uno scontro familiare tra i rispettivi eredi: con tanto di sospetti di spionaggio incrociato e cimici trovate in uno dei loro appartamenti privati all’hotel Ritz di Londra, gioiello della corona delle proprietà alberghiere del casato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Usa: un terzo parlamentare contagiato dopo l’assalto al Congresso
Il dem Schneider: ‘I repubblicani non indossavano le mascherine’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brad Schneider è il terzo deputato democratico Usa a risultare contagiato dal Covid dopo l’assalto al Congresso dello scorso 6 gennaio. Lo scrivono i media Usa.

“Dopo essere fuggito dalla folla violenta, sono stato costretto a rimanere diverse ore in uno spazio protetto con decine di deputati repubblicani che hanno rifiutato di indossare le mascherine nonostante le nostre richieste”, afferma Schneider.
Altre due deputate dem sono state contagiate: Pramila Jayapal e Bonnie Watson Coleman, che hanno anche loro puntato l’indice contro il rifiuto dei repubblicani di indossare le mascherine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: oltre 100 morti in attacchi etnici a ovest
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Etiopia più di 100 persone sono state uccise in nuovi attacchi etnici nella zona di Metekel, ubicata nella regione dei Benisciangul e dei Gumus, a ovest del Paese del Corno d’Africa. Lo riporta Esat Tv, canale satellitare dell’opposizione citato dalla Bbc, specificando che gli attacchi sono stati nelle giornate di lunedì e martedì.

Il rapporto cita “fonti attendibili” che affermano l’uccisione di 130 civili da parte di uomini armati Gumus in vari distretti nella zona di Metekel lunedì.
“Gli abitanti dell’area che raccoglievano i corpi hanno detto all’Esat che durante l’attacco al distretto di Dibate, i banditi armati prendevano di mira solo le case dei cittadini di etnia Amhara e Agew e ne hanno uccisi molti, comprese donne e bambini. Hanno anche detto che il numero potrebbe aumentare”, dice ancora il rapporto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mese scorso, oltre 200 persone sono state uccise in un attacco etnico nella stessa regione poche ore dopo la visita del primo ministro, Abiy Ahmed, arrivato per valutare la situazione della sicurezza. In una successiva operazione militare sono stati poi uccisi 42 aggressori e le autorità hanno posto diversi distretti della regione sotto il controllo dell’esercito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco si è vaccinato contro il Covid
La notizia dai media argentini, il Vaticano non commenta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
13 gennaio 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa si è vaccinato contro il Covid. Come aveva preannunciato, questa mattina si è presentato nell’ambulatorio allestito davanti all’Aula Nervi, che normalmente ospitava, prima della pandemia, i grandi eventi in Vaticano e anche le udienze generali.
La notizia della vaccinazione del Papa, con Pfizer, per conservare il quale anche le strutture sanitarie della Santa Sede si sono attrezzate con un mega refrigeratore, è circolata sulla stampa argentina, mentre il Vaticano ufficialmente non ha commentato e si è limitato a comunicare, attraverso il portavoce Matteo Bruni, che “questa mattina ha avuto inizio la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 nell’atrio dell’Aula Paolo VI”. Anche Ratzinger dovrebbe vaccinarsi in queste ore, come comunicato dal suo segretario, monsignore Georg Gaenswein.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli 80 anni di Faye Dunaway, icona anni ’70
Da Preminger a Polanski, ha vinto l’Oscar per ‘Quinto Potere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 gennaio 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Faye Dunaway compie 80 anni.
Icona degli anni ’70, nel corso della sua carriera l’attrice ha vinto un Premio Oscar, tre Golden Globe, un Bafta e un Emmy, mentre nel 2011 il governo francese le ha conferito l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nata il 14 gennaio 1971 a Bascom, una cittadina della Florida, e figlia di un militare dell’esercito degli Stati Uniti, Dunaway ha debuttato a teatro negli anni ’60, quando neanche ventenne ottenne una piccola parte a Broadway nello show ‘E venne la notte’. Il salto nel 1966 quando Elliot Silberstein la volle per ‘Cominciò per gioco’ con Anthony Quinn. La Dunaway fu poi scelta da Arthur Penn per ‘Gangster Story’ (1967), ispirato alla storia di Bonnie e Clyde: nel ruolo di Bonnie fu nominata all’Oscar come migliore attrice protagonista.
Dopo aver lavorato al fianco di Jane Fonda in ‘E venne la notte’ di Otto Preminger e di Steve McQueen ne ‘Il caso Thomas Crown’ di Norman Jewison, alla fine degli anni ’60 l’attrice sbarcò in Italia dove ebbe il ruolo di Julia nel film Amanti (1968) diretto da Vittorio De Sica.
L’apice della sua carriera sarebbe arrivato negli anni ’70 con film come ‘Chinatown’ di Roman Polanski (1974), nel ruolo di Evelyn Cross Mulwray che le valse la seconda nomination all’Oscar, e L’inferno di cristallo (1974), diretto da John Guillermin. L’Oscar come miglior attrice arrivò con l’interpretazione di Diana Christensen in ‘Quinto Potere’ di Sidney Lumet, ruolo che le valse anche il Golden Globe.
Nel 2017 la Dunaway, alla quale Hollywood ha anche dedicato una stella lungo il celebre Walk of Fame, è stata protagonista di una delle gaffe più clamorose della storia della cerimonia degli Oscar, quando in coppia con Warren Beatty dichiarò erroneamente La La Land come miglior film invece del legittimo vincitore Moonlight. In realtà l’errore non fu dei presentatori, bensì di chi aveva il compito di consegnare le buste con i nomi dei vincitori.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cristiani: 340 milioni perseguitati nel mondo, 1 su 8
Rapporto di Porte Aperte: ‘Covid ha aggravato discriminazioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
09:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 340 milioni nel mondo i cristiani che sperimentano un livello alto di persecuzione e discriminazione a causa della propria fede (1 cristiano ogni 8).
E’ quanto scrive Porte Aperte nell’ultimo rapporto.
“I cristiani uccisi per ragioni legate alla fede crescono del 60%, con la Nigeria ancora terra di massacri” e nella top 10 dei Paesi con più uccisioni di cristiani ci sono 8 nazioni africane. Per l’organizzazione inoltre “appare evidente come il Covid-19 abbia aggravato le vulnerabilità delle minoranze cristiane, aggiungendo ulteriori discriminazioni e pressione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Billie Eilish, il primo libro ufficiale con foto inedite
11 maggio contemporanea mondiale, in Italia Rizzoli Illustrati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Billie Eilish, l’icona pop della Generazione Z si racconta in ‘Billie Eilish’, il suo primo libro ufficiale che uscirà l’11 maggio 2021 in contemporanea mondiale e sarà pubblicato in Italia da Rizzoli Illustrati per Mondadori Electa.
La giovane cantautrice statunitense racconta in modo intimo e profondo la sua vita in una storia costruita per immagini e parole, con centinaia di foto inedite, dall’infanzia fino a oggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho passato moltissimo tempo a spulciare gli album di famiglia per selezionare personalmente tutte le foto contenute in questo libro” racconta la Eilish che ha raggiunto in breve tempo le vette del successo, diventando l’artista femminile più premiata del momento e la più amata della sua generazione.
“Spero che lo amiate come lo amo io” si augura la cantautrice diventata una star con il singolo “Ocean Eyes” del 2015. Nel 2019 il suo album “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”, interamente scritto, prodotto e registrato da Billie e dal fratello Finneas nella loro casa a Los Angeles, ha raggiunto la prima posizione nella Billboard 200 degli Stati Uniti e in altri 17 Paesi, diventando l’album più ascoltato dell’anno. Tra i riconoscimenti più importanti di Billie spiccano ben 6 Guiness World Record, 5 Grammy Awards, 3 Billboard Music Awards e un Brit.
I recenti successi musicali My Future, Therefore I am e No time to die, quest’ultimo è la theme song del nuovo film di 007, confermano il suo incredibile talento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un milione a episodio per le star di “Sex and the City”
Donne e cachet a Hollywood, tema sempre da discutere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
17:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un milione di dollari a puntata per le star del nuovo “Sex and the City”: all’indomani dell’annuncio sull’attesissimo sequel, “Variety” rivela in esclusiva il cachet che Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis incasseranno per la miniserie intitolata “And Just Like That”. Dieci milioni a testa per altrettanti episodi di un milione ciascuno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tanto o poco? Per la ‘bibbia’ dell’entertainment c’è poco da stupirsi: il compenso delle tre donne, che assieme a Michael Patrick King sono anche produttrici esecutive della serie, sarebbe in linea con quanto guadagnato per i rispettivi ruoli su piattaforme in streaming come Netflix e Hulu da star di serie A come Nicole Kidman, Jeff Bridges, Patrick Stewart, Reese Witherspoon e Kerry Washington.
Pandemia permettendo, le riprese dovrebbero cominciare in primavera a New York. “And Just Like that”, in onda su Hbo Max, seguirà le avventure di Carrie, Miranda e Charlotte, sempre affascinanti come due decenni fa, ma ormai ultracinquantenni. La serie offre dunque una opportunità alle tre attrici non più giovanissime a fronte di uno star system in cui, con rare eccezioni, le donne mature fanno fatica a trovare ruoli.
L’indiscrezione sulle paghe della Parker e compagne (Kim Cattrall, che aveva avuto i ruolo della disinibita e più anziana Samantha Jones, non è stata inclusa nel revival) ha intanto riacceso il dibattito sui compensi dei divi anche alla luce del gender gap da anni al centro di polemiche: questo gennaio ricorre il primo anniversario del movimento Time’s Up nato sull’onda degli scandali delle molestie sessuali per combattere le discriminazioni basate sul genere dentro e fuori Hollywood.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.