JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE COL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS PORTO – JUVENTUS 2-1

Tempo di lettura: 12 minuti

Ultimo aggiornamento 18 Febbraio, 2021, 14:20:08 di Maurizio Barra

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:24 DI MERCOLEDì 17 FEBBRAIO 2021

ALLE 14:20 DI GIOVEDì 18 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CITTÀ DELLA SIGNORA: PORTO
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ubicato sulla riva settentrionale del fiume Douro, Porto è una delle città più importanti del Portogallo, nonché uno dei distretti più industrializzati del Paese. Un luogo speciale, forte di un antico centro storico ricco di cultura, da girare a piedi oppure su uno dei vecchi bellissimi tram che passano in maniera continua.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra le cose più belle da vedere c’è il quartiere della Ribeira che corre lungo il corso del fiume Douro, che si contraddistingue per le sue casette con le facciate colorate e per le piccole stradine in salita. Nella parte bassa del quartiere parte il ponte in ferro Dom Luis I, dedicato a Luigi dei Braganza – Re del Portogallo – e costruito dall’ingegnere belga Theophile Seyrig, che qualche anno prima aveva realizzato insieme a Gustave Eiffel il vicino Ponte Maria Pia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra le cose imperdibili di Porto ecco la Sé, la cattedrale, l’edificio religioso più importante. Si trova nel quartiere di Batalha, vicino alle mura che un tempo hanno protetto la città. L’aspetto dell’esterno dell’edificio è quello di una fortezza con merlatura.
Porto con il passare degli anni è diventata molto più moderna, con la capacità di attrarre sempre più persone con le numerose attività che offre: su tutte le visite alle tante cantine presenti per assaggiare i pregiati vini, due passi al Mercado do Bolhao (attivo dal 1914) o un tour nell’affascinante Libreria Lello e Irmão, considerata una delle più belle d’Europa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LO STADIO: DO DRAGAO
Il do Dragão è lo stadio principale della città, casa del club biancoblù. Progettato dall’architetto portoghese Manuel Salgado, fu inaugurato il 16 novembre 2003 in occasione dell’amichevole Porto-Barcellona. Ha una capienza di 52mila spettatori ed ha sostituito il vecchio stadio Das Antas, campo dove la Juventus giocò nell’ottobre del 2001. Nell’estate del 2004 ho ospitato 5 partite degli Europei, compresa la semifinale vinta dalla Grecia per 1-0 contro la Repubblica Ceca. All’interno l’impianto è dotato di una parete di azulejos, le tipiche mattonelle portoghesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DID YOU KNOW? LE STATISTICHE PRE UCL
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto non ha mai vinto contro la Juventus nei cinque precedenti in competizioni europee (1N, 4P). Il Liverpool, infatti, è l’unica altra squadra affrontata più volte (otto) dai Draghi senza mai vincere.
L’unico precedente tra Porto e Juventus nelle fasi a eliminazione diretta di Champions League risale agli ottavi del 2016/17. I bianconeri hanno vinto con un punteggio complessivo di 3-0, ma in entrambe le sfide il risultato era inchiodato sullo 0-0 prima che il Porto subisse un’espulsione in entrambi I primi tempi delle partite.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è l’unica squadra, insieme allo Zenit San Pietroburgo, ad aver affrontato il Porto almeno due volte fuori casa nelle competizioni europee senza mai subire gol.
La Juventus ha raggiunto la fase a eliminazione diretta della Champions League per la settima stagione consecutive: si tratta della serie più lunga dei bianconeri nella competizione. Inoltre, questa sarà la quarta partecipazione del Porto nelle fasi a eliminazione diretta nelle ultime cinque stagioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto è l’unica squadra a non avere ancora subito gol in casa in questa Champions League. I Draghi hanno anche tenuto la porta inviolata nelle ultime cinque sfide nella competizione: è la serie più lunga del club portoghese in CL. Ferran Torres del Man City è stato l’ultimo giocatore a trovare la rete contro Agustín Marchesín, lo scorso 21 ottobre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto ha vinto solo una delle ultime nove partite nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League: successo casalingo per 3-1 contro la Roma nel marzo 2019 (1N, 7P).
La Juventus ha vinto 11 delle ultime 13 partite di Champions League (2N). Quella bianconera è anche una delle sole quattro squadre ad avere vinto tutte e tre le trasferte nelle fasi a gironi di questa stagione, al pari di Atalanta, Barcellona e Chelsea.
Il portiere del Porto, Agustín Marchesín, ha neutralizzato gli ultimi 12 tiri nello specchio subiti in Champions League, e che avevano un expected goals di 3.6 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto è stato il primo avversario in assoluto di Cristiano Ronaldo nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League, 17 anni fa (ottavi di finale della stagione 2003/04). L’ultima volta che ha affrontato il Porto, l’attaccante dei bianconeri vestiva la maglia del Manchester Utd, nell’aprile 2009, e segnò l’unico gol del match al Dragão, che valse le Semifinali per il Man Utd (3-2 il punteggio complessivo).
Dalla sua prima finale di Champions League con il Manchester Utd nel 2008, Cristiano Ronaldo ha segnato 62 gol in 66 partite nella fase a eliminazione diretta della competizione. In totale per il portoghese sono 67 le reti in 81 gare nella fase ad eliminazione diretta della Champions League, sette delle quali realizzate con la maglia della Juventus.
Juan Cuadrado della Juventus è il giocatore che ha fornito più assist (cinque) nelle fasi a gironi di questa Champions League; inoltre, nelle ultime cinque sfide ha dispensato tanti passaggi vincenti quanti nelle 38 precedenti nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I PRECEDENTI CON I LUSITANI
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Porto è una sfida dai precedenti molto importanti. Sono tre gli incroci avvenuti nella storia. E il primo è sicuramente il più importante, avendo regalato un trofeo alla bacheca della Signora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1984: LA NOTTE DI BASILEA
La prima volta fra Juventus e Porto si gioca a Basilea, sede designata per la finale di Coppa delle Coppe. Per i bianconeri – che vestono una divisa gialloblu destinata a diventare di culto – è l’occasione per rendere il 1984 un anno perfetto, bissando il ventunesimo scudetto con un successo internazionale. La finale con il Porto si decide tutta nel primo tempo: vantaggio di Vignola, pareggio di Sousa, rete di Boniek a 4 minuti dall’intervallo. Il risultato non cambia più e la Signora porta a Torino un trofeo europeo che gli consentirà di partecipare alla successiva edizione della Supercoppa e alla conseguente vittoria sul Liverpool a Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2001: DOPO L’11 SETTEMBRE
Porto e Juventus si gioca stavolta nel girone di qualificazione di Champions League. La partita subisce un rinvio: le due squadre dovrebbero scendere in campo il 12 settembre, il giorno successivo agli attentati che colpiscono gli Stati Uniti, l’Uefa rimanda al mese dopo la disputa della gara. In Portogallo la partita termina 0-0. Al Delle Alpi la Juve viene spaventata dalla rete di Clayton, ma risponde con 3 gol realizzati da Del Piero, Montero e Trezeguet.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017: LA FORZA DELLA PANCHINA
Porto e Juventus si ritrovano a sfidarsi negli ottavi di finale della Champions League che ha a Cardiff l’ultimo atto. Nella gara d’andata si può toccare con mano tutta la qualità della rosa a disposizione di Massimiliano Allegri. Tra il ventisettesimo e il ventinovesimo della ripresa la Juve colpisce con due ingressi dalla panchina: Marko Pjaca e Dani Alves. Al ritorno allo Stadium è sufficiente un rigore trasformato da Dybala per confermare la supremazia bianconera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 19 | PARI SFORTUNATO CONTRO IL BOLOGNA
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una gara dominata dall’inizio alla fine, ma a Vinovo finisce 2-2 tra Juve e Bologna. I bianconeri di Mister Bonatti sono stati autori di un match di altissima intensità, creando numerose palle gol e colpendo anche due legni, entrambi con Soule. I felsinei, invece, con grande cinismo sono riusciti a trovare due reti nella prima frazione sfruttando al meglio due episodi a loro favore grazie a Rocchi e Pagliuca. Emiliani, dunque, che sono andati al riposo avanti sullo 0-2, ma nella ripresa la Juve è rientrata in campo con ancora più fame e con una doppietta di Da Graca, subentrato dalla panchina, è riuscita a pareggiare i conti nel recupero. Rimane l’amaro in bocca, però, non solo per i due pali, ma per la grande mole di gioco proposta. Sabato, però, i bianconeri avranno la possibilità di archiviare definitivamente questo risultato cercando di tornare alla vittoria sul campo dell’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA JUVE DOMINA, MA IL BOLOGNA È AVANTI
L’inizio di gara vede subito un copione ben delineato: una Juve molto offensiva e un Bologna attendista e pronto a ripartire. La prima occasione del match è targata Soule: l’esterno argentino si accentra da destra e lascia partire un mancino a giro che esce di poco alla destra del palo difeso da Molla.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al minuto 9 arriva, però, il vantaggio ospite con Rocchi che, dopo un batti e ribatti in area di rigore, è il più rapido a scaricare in porta, 0-1. Nonostante il vantaggio a sorpresa degli emiliani, la Juve non si scompone e continua a creare occasioni in sequenza. Al 20’ ci prova su punizione Miretti dal limite, ma il suo destro sorvola di poco la traversa a Molla battuto. Pochi minuti dopo Soule riceve palla sui venti metri e prova a sorprendere sul primo palo il portiere ospite, ma la palla sbatte sul palo interno e torna in gioco, ma non viene sfruttata da Turicchia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna, sventati i pericoli, si affaccia per la seconda volta nel match dalle parti di Garofani e trova incredibilmente il gol del raddoppio con Pagliuca che in girata con il sinistro batte Garofani. Juve immeritatamente in svantaggio, ma il punteggio recita 0-2. Prima della fine della prima frazione i bianconeri hanno ancora due opportunità prima con Soule che ci prova su punizione sfiorando il palo e poi allo scadere una girata di testa di Cerri, a lato di pochi centimetri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DOPPIO DA GRACA E 2-2
Lo spirito nella ripresa non cambia e la Juve torna in campo con ancora più voglia di recuperare il match. Mister Bonatti inserisce da subito Da Graca al posto di Bonetti e il capocannoniere del Campionato Primavera 1 alla prima occasione buona batte Molla con un diagonale mancino molto preciso per il momentaneo 1-2. Siamo al minuto 59 e dieci minuti prima ancora Soule aveva trovato il secondo legno della sua partita. I padroni di casa continuano a spingere e al 67’ è Sekulov ad andare vicinissimo al pari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultima parte di gara i bianconeri cercano ancora in tutti i modi il gol del 2-2 che arriva in pieno recupero sempre grazie a un inarrestabile Da Graca. L’attaccante classe 2002 viene servito molto bene da Miretti e con il destro scarica con grande potenza in porta una conclusione imparabile per Molla per il definitivo 2-2. Si tratta della nona rete di Da Graca in otto gare disputate. Un pareggio, dunque, che sta stretto ai piemontesi per la quantità di occasioni create, ma che servirà sicuramente da stimolo per gli impegni futuri a partire dal Derby d’Italia in programma per sabato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ANALISI DI MISTER BONATTI
«C’è tanto rammarico per questo pareggio perché abbiamo dominato questa partita dal primo all’ultimo minuto. Purtroppo due episodi nel primo tempo ci hanno penalizzati e siamo andati al riposo sotto di due reti. Merito del Bologna, sicuramente, che si è dimostrato cinico. Noi siamo dispiaciuti perché, oltre ai due pali presi, abbiamo creato tantissime occasioni e questo risultato ci sta stretto. Ci portiamo a casa questo punto, ma soprattutto la grande voglia di non mollare mai che anche oggi ci ha contraddistinto».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE IMMAGINI DI JUVENTUS – BOLOGNA U19
17 febbraio 2021

La gallery del match di Vinovo contro i rossoblù valevole per la decima giornata del Campionato Primavera 1

LE IMMAGINI DI PORTO-JUVENTUS 2-1 ANDATA OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE 17 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

L’ANDATA VA AL PORTO, 2-1 AL DO DRAGÃO
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Chiesa nel finale di gara riaccende le speranze e le possibilità di qualificazione della Juve, che al do Dragão si complica subito la vita, regalando una rete a Taremi dopo un minuto e mezzo, e concedendo il raddoppio a Marega appena dopo l’inizio della ripresa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PORTO-JUVENTUS 2-1 VIDEO:

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI PORTO-JUVENTUS 2-1 ANDATA OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE 17 FEBBRAIO 2021

INIZIO SHOCK
Si possono preparare le partite in tutti i modi, studiando gli avversari, cercando di prevederne le mosse, valutando fino all’ultimo la formazione da schierare… poi basta un errore banale e non c’è tattica che tenga: non sono neanche passati due minuti sul cronometro e Bentancur, nel tentativo di alleggerire su Szczesny, serve un assist a Tarimi, che si fionda sul pallone e mette in rete, anticipando il portiere, il vantaggio per i portoghesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SI FERMA CHIELLINI
La Juve ha il merito di riprendersi subito, ma rischia ancora cercando di manovrare dalla difesa, quando Szczesny rilancia e il pallone viene intercettato da Sergio Olivera, il cui tentativo da fuori viene messo in angolo da una deviazione. Il Porto è squadra che concede poco e conferma la qualità della sua fase difensiva rimanendo compatto e portando tutti gli uomini dietro la linea del pallone ogni volta che i bianconeri passano la metà campo. A dieci minuti dall’intervallo si ferma Chiellini, sostituito da Demiral e quando ne mancano cinque la Juve si fa vedere in avanti con la rovesciata di Rabiot. Marchesin riesce a deviare, ma in ogni caso la posizione irregolare di Ronaldo vanifica l’azione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PRONTI, VIA E MAREGA RADDOPPIA
Se il primo tempo era iniziato male, la ripresa inizia peggio. Questa volta al Porto bastano meno di venti secondi per passare con l’incursione di Marega che, servito da Manafà davanti a Szczesny, infila il raddoppio calciando tra palo e portiere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ACCORCIA CHIESA
La Juve è scossa e il Porto è ancora pericoloso con la percussione centrale di Oliveira che però calcia centralmente dal limite. Pirlo cambia intorno al 20′, inserendo Morata al posto di McKennie, ma i bianconeri non riescono a superare il muro dei portoghesi. Ci provano allora Bentancur e Danilo dalla distanza, alzando troppo la mira, quindi Chiesa viene servito centralmente da Ronaldo, ma il suo sinistro viene smorzato e Marchesín riesce ad arrivare sul pallone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dalla parte opposta Szczesny deve ancora intervenire per bloccare un altro destro di Oliveira. Pirlo cambia anche Kulusevski con Ramsey e quando sembra che la Juve proprio non riesca a pungere, arrivano la fuga di Rabiot sulla sinistra e il traversone basso per Chiesa che, libero a centro area, colpisce al volo e infila nell’angolino. I bianconeri hanno anche un’opportunità per pareggiare, quando Ramsey libera Morata davanti a Marchesín, che però riesce a respingere. È l’ultima occasione, perché il Porto tiene e riesce a portare il 2-1 sino al fischio finale. Il gol di Chiesa tiene vive le chance della Juve, ma a Torino, nel ritorno del 9 marzo, servirà una partita diversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PORTO-JUVENTUS 2-1
RETI: Taremi 2′ pt, Marega 1′ st, Chiesa 37′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PORTO
Marchesín; Manafá, Mbemba, Pepe, Zaidu; Corona (46′ st Loum), Uribe, S. Oliveira (46′ st F. Conceicao), Otavio (13′ st Luis Diaz); Marega (21′ st Grujic), Taremi
A disposizione: Diogo Costa, Sarr, Loum, Joao Mario, Barò, Anderson, Nanu, Evanilson, Martínez
Allenatore: S. Conceicao
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Danilo, de Ligt, Chiellini (35′ pt Demiral), Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, Rabiot, McKennie (18′ st Morata); Kulusevski (32′ st Ramsey), Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Bonucci, Di Pardo, Frabotta, Bernardeschi, Fagioli, Dybala
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Del Cerro Grande (ESP)
ASSISTENTI: Yuste (ESP), Fernandez (ESP)
QUARTO UFFICIALE: Sanchez (ESP)
VAR: Hernandez (ESP), De Burgos (ESP)
AMMONITI: 18′ st de Ligt, 37′ st Danilo, 42′ st Demiral, 47′ st Alex Sandro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO PORTO-JUVE
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve cede 2-1 al Porto nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, concedendo due reti in 100 secondi. 80 quelli che passano dal fischio d’inizio alla rete di Taremi, 20 quelli che servono a Marega in avvio di ripresa per raddoppiare. La fiammata di Chiesa nel finale tiene viva la qualificazione, ma servirà un’intensità diversa nel ritorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le dichiarazioni dei bianconeri al termine della sfida del do Dragão.
ANDREA PIRLO
«L’approccio è cambiato dopo un minuto, perché quando prendi un gol così dopo un minuto di gioco mancano le sicurezze. I ragazzi si sono un po’ abbattuti e loro hanno potuto fare la partita che volevano, chiudendosi e ripartendo. Fortunatamente siamo riusciti a rimettere in pista la gara di ritorno con il gol di Chiesa. Non avremmo dovuto giocare questo tipo di partita ed è un peccato, avremmo potuto fare meglio. Avevamo preparato una partita diversa, avremmo voluto attaccare la profondità sia con gli attaccanti che con gli esterni e avremmo dovuto far girare più velocemente la palla, perché loro si stringevano bene, ma lasciavano spazio sulle fasce. Rimanendo in mezzo invece, con 11 avversari dietro la linea della palla, diventa tutto più difficile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FEDERICO CHIESA
«Non abbiamo approcciato bene alla partita e si è messa subito in salita: in Champions appena cala la concentrazione ti puniscono e abbiamo preso gol nei primi secondi. Abbiamo, però, fatto gol e questo ci dà forza e carica per il ritorno. Dovremo giocarci tutto in casa e sarà sicuramente un’altra partita e un’altra Juve».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DANILO
«Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta e che il Porto avrebbe preparato bene la gara, quindi non dovevamo regalare loro così tanto. Dobbiamo cambiare approccio, perché le partite iniziano dal primo minuto… Dopo il loro gol era più difficile trovare gli spazi e le giocate giuste».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALEX SANDRO
«Il gol di Chiesa è stato importante. Volevamo la vittoria, ma meglio tornare a casa con il 2-1 e questa rete ci deve dare forza per ottenere un bel risultato la prossima partita. Abbiamo avuto difficoltà nella prima parte, loro erano chiusi e non abbiamo avuto la pazienza necessaria per costruire le azioni offensive, mentre nelle azioni dei gol subiti siamo stati disattenti. Il Porto fa sempre bene contro le grandi squadre, quindi ce lo aspettavamo. Dovremo essere più attenti la prossima partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: PORTO – JUVENTUS, IL GOL DI CHIESA
18 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una gara tosta e molto fisica, complicata da una disattenzione iniziale, ha visto una Juventus, costantemente in possesso palla, in difficoltà nel trovare spazi nella folta e ben organizzata difesa portoghese. Molta densità in zona palla, costanti raddoppi di marcatura e un’alternanza di pressing alto e basso da parte dei padroni di casa, hanno reso difficilissimo il compito per la Juventus di rimontare lo svantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ma a sette minuti dal termine la rete di Federico Chiesa permette ai bianconeri di accorciare le distanze e rendere più che mai aperto il discorso qualificazione.
Andiamo a rivivere l’azione:
IL GOL DI CHIESA
Per lunghi tratti della gara la Juventus ha manovrato con i propri difensori alla ricerca di uno spazio tra le linee molto compatte del Porto: i padroni di casa, soprattutto centralmente hanno concesso pochissimo.
In occasione del gol di Chiesa si vede proprio come il 4 5 1 (così nei minuti finali si è schierata la squadra di Conceição) non lasciasse spasso per filtranti in zona centrale, ma sulle fasce, allargando il gioco, la squadra di Pirlo ha avuto modo di penetrare con maggior facilità.
Rabiot, da posizione di interno sinistro, si allarga attaccando la profondità alle spalle dei 4 difensori avversari, dettando il passaggio per Alex Sandro che lo serve sulla corsa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sull’out destro molto largo c’è Chiesa che attacca l’area seguendo l’azione senza essere preso in consegna dalla pur attenta retroguardia lusitana.
In questo frangente non è perfetto Diaz che come quinto di centrocampo scatta in ritardo e non copre a sufficienza il lato sinistro della difesa del Porto.
Ne approfitta Chiesa che riesce ad arrivare indisturbato al limite dell’area e, servito benissimo da Rabiot che ha conquistato il fondo sulla verticalizzazione di Alex Sandro, batte di destro il portiere portoghese.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE   PIEMONTE

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

1 pensiero su “JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE COL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS PORTO – JUVENTUS 2-1”

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.