Politica tutte le notizie in tempo reale! SEGUI LEGGI E CONDIVIDI! INFORMATI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 15 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Febbraio, 2021, 18:44:16 di Maurizio Barra

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:49 ALLE 18:44 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Gori, Conte federatore sarebbe debolezza
Nel 2023 M5s non saranno più primo partito
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
10:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La figura di Giuseppe Conte, federatore dell’alleanza Pd-M5s-Leu “mi sembra una manifestazione di debolezza”. Così la considera il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.
“Nel 2023 i 5 stelle non saranno più primo partito, quindi – ha aggiunto a 24Mattino su Radio 24 – attribuire da ora a Conte, esponente dei 5 stelle, il ruolo del leader mi sembra un segno di subalternità. I leader nel Pd li scelgono gli elettori con le primarie, e il Pd dovrà essere il primo partito di qualsiasi alleanza si componga”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: effetto Covid,+22% malattia nel IV trimestre
7,15 mln certificati. Cresce durata,45,5 mln giorni, +55%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel quarto trimestre del 2020 i certificati di malattia sono stati 7.155.050 con un aumento del 22% rispetto ai 5.864.193 dell’ultimo quadrimestre del 2019. Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sulla malattia sottolineando che “l’incremento è dovuto probabilmente alla seconda ondata dell’epidemia da Covid-19”.
Si registra un incremento del numero dei certificati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, più accentuato per il settore privato (+25,6% con 5.512.765 certificati) rispetto a quello pubblico (+11,2% con 1.642.285).
I giorni di malattia salgono da 29,3 milioni a 45,5 con una crescita del 55% anche a causa della durata della morbilità più lunga e dell’effetto quarantena.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Torino: estorsione sindaca, Pasquaretta a giudizio
Rinviati tutti gli imputati, processo si aprirà a novembre
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 febbraio 2021
11:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
È terminata con il rinvio a giudizio di tutti gli imputati l’udienza preliminare del procedimento che fra gli episodi contestati annovera una presunta estorsione ai danni della sindaca Chiara Appendino e dell’ex viceministro Laura Castelli. Il processo si aprirà in tribunale a novembre.

Al centro della vicenda figura l’ex portavoce della sindaca, Luca Pasquaretta. Secondo l’accusa del pm Gianfranco Colace, dopo lo scioglimento consensuale del rapporto di collaborazione, nell’estate del 2018 avrebbe minacciato rivelazioni all’autorità giudiziaria per ottenere altri incarichi lavorativi. Pasquaretta ha sempre respinto ogni accusa.
La sindaca Appendino e l’ex viceministro Castelli non si sono costituite parte civile. L’episodio rientra in un’inchiesta più vasta in cui sono presi in esame anche altre vicende con imputati diversi.   PIEMONTE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Salvini, parlato di riaperture con Draghi
Sarebbe stato banale parlare di sottosegretari
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiano parlato di riaperture.
Sarebbe banale parlare di sottosegretari”.
Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, uscendo da Palazzo Chigi dopo un incontro con il premier Mario Draghi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Ue,vaccinazione non può essere obbligo per viaggiare
Reynders, si deve poter continuare a farlo con test e quarantena
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
23 febbraio 2021
11:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sul certificato di vaccinazione “vogliamo avere un approccio digitale europeo per uso medico.
Nei prossimi mesi poi vedremo se ci sarà la possibilità di usarlo per altri scopi, come i viaggi.
Ma la vaccinazione non può diventare un obbligo per viaggiare”. Così il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, a margine del Consiglio affari generali Ue. “Anche chi non si è sottoposto all’immunizzazione deve poter continuare” a muoversi, “con l’uso dei test e dei periodi di quarantena”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Brescia verso la fascia arancione ‘rafforzata’
Potrebbero esserci misure ancora più restrittive per le scuole
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
11:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dovrebbe diventare molto presto fascia arancione la Provincia di Brescia e otto comuni della Provincia di Bergamo confinanti con Brescia. La misura sarà presa da Regione Lombardia d’intesa con il governo.

Sull’argomento riferisce alle 12,30 in Aula del Consiglio Regionale il vice presidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. Da quanto si apprende da fonti regionale potrebbero esserci anche ulteriori misure restrittive, rispetto alla fascia arancione, per quanto riguarda le scuole.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moratti, zona arancione rafforzata nel Bresciano
Scuole chiuse e divieto di recarsi nelle seconde case
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
13:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi il presidente Fontana firmerà un’ordinanza per l’istituzione in tutta la Provincia di Brescia e nei comuni di Viadanica, Predore San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Caleppio, Credaro e Gandosso in provincia di Bergamo e Soncino, in provincia di Cremona, una zona arancione rafforzata, che preveda oltre alle normali misure della zona arancione, anche la chiusura delle scuole d’infanzia, elementari e medie, il divieto di recarsi nelle seconde case, l’utilizzo dello smart working dove possibile e la chiusura della attività in presenza”. La ha detto la vicepresidente e l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti.

“Considerata l’ultima accelerazione – ha aggiunto la vicepresidente Moratti parlando in Consiglio regionale – nella provincia di Brescia, con l’aggravante delle varianti che nell’area sono presenti al 39% del totale dei casi, abbiamo concordato con Ministero della Salute una strategia di mitigazione e contenimento del contagio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Sonnino, intitoliamo a Iacovacci caserma Arma
La proposta del sindaco all’arma dei carabinieri
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Comune di Sonnino vorrebbe intitolare la locale caserma dei carabinieri alla memoria di Vittorio Iacovacci, il carabiniere ucciso in Congo. “Noi oltre ad indire il giorno di lutto cittadino in concomitanza con i funerali, vogliamo chiedere ai vertici dell’Arma di intitolare la caserma dei carabinieri di Sonnino a Vittorio Iacovacci”.
Lo dice il sindaco di Sonnino Luciano De Angelis.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bertolaso, a Brescia siamo di fronte a terza ondata
Elevato a 4 il livello di attenzione delle rianimazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
14:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata”: così Guido Bertolaso ha detto parlando al Consiglio regionale della Lombardia, spiegando che il direttore dell’assessorato al Welfare Giovanni Pavesi “ha elevato il livello di attenzione delle rianimazioni da tre a quattro”.
“La provincia di Brescia – ha aggiunto l’ex capo della Protezione civile – ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde.
Allo stato attuale, la situazione è sotto controllo e gestibile rispetto all’autunno passato, in tutto il territorio regionale, tranne in provincia di Brescia, dove siamo di fronte alla terza ondata della pandemia. Uno stato che va aggredito immediatamente”.
I reparti di rianimazione a Brescia sono “sotto stress” e per questo Areu ha “già trasportato pazienti nelle aree limitrofe”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Congo: domani alle 9 alla Camera informativa Di Maio
Su attentato in Congo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio terrà domani alle 9 nell’aula della Camera un’informativa urgente sull’uccisione del ambasciatore Italiano in Congo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Moratti, ora priorità alle aree più colpite
Assessore welfare, partiremo da confine tra Bergamo e Brescia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
14:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Regione Lombardia attuerà una rimodulazione della strategia vaccinale come strumento prioritario di contenimento del contagio: verranno concentrati, nei limiti del possibile e delle linee guida del ministero, le attività di vaccinazione. In particolare partendo dai comuni al confine tra la provincia di Brescia e di Bergamo con presenza importante di focolaio di contagio legato alle varianti e situazione di tensione legata alla saturazione delle Terapie Intensive locali”.
Lo ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti riferendo al Consiglio Regionale.
“Attiviamo una nuova strategia di rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo le vaccinazioni per gli over 80 e quelle per le categorie in fase 1 bis. Utilizziamo però la strategia vaccinale come strumento di contenimento della diffusione, concentrandoci, nel limite delle indicazioni formulate dal ministero, rimodulando la vaccinazione prevalentemente verso quelle fasce, quei comuni, quelle province e distretti che sono più critici” ha aggiunto la vicepresidente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: domani alle 17 comunicazioni Speranza alla Camera
Illustra le nuove misure per il contrasto della pandemia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della salute Roberto Speranza terrà domani alle 17 comunicazioni nell’Aula della Camera sulle nuove misure per il contrasto della pandemia coronavirus.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Appello madre a Zingaretti, “vaccini a genitori caregiver”
Figlio affetto da fibrosi cistica.”Ha 15 anni, devo proteggerlo”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da anni è accanto ogni giorno al suo bambino che convive con la fibrosi cistica, affrontandola con il sorriso sulle labbra, oggi Lorena Iglesias lancia un appello al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti per tutti quei genitori che, come lei, vogliono proteggere i loro figli in tempi di Covid. In una lettera aperta chiede di riconoscere tra le priorità da vaccinare i caregiver dei bambini fibrosicistici.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Scrivo in qualità di madre caregiver di Andrea, un ragazzo di 15 anni affetto da fibrosi cistica e in cura presso il Policlinico Umberto I di Roma e in qualità di Presidente dell’associazione La Magia di un Respiro nata per supportare le famiglie e i pazienti che convivono con questa gravissima patologia – inizia la lettera – Nessuno pretende di passare davanti a nessuno! Ci si chiede piuttosto se la Regione Lazio all’interno del quadro definito dalle disposizioni ministeriali, abbia la possibilità e la volontà di dare loro attuazione in modo da colmarne alcune evidenti discrepanze”. “I caregiver dei fibrosicistici non rientrano nelle categorie da vaccinare – spiega Lorena Iglesias – Quindi un bambino che ha meno di 16 anni non può essere vaccinato per questo deve essere protetto in altro modo, in primis con il riconoscimento della priorità vaccinale per i genitori. Riconoscimento incomprensibilmente non contemplato nel caso della fibrosi cistica ma espressamente previsto per i pazienti onco-ematologici, altra categoria di ‘persone estremamente vulnerabili’, con conseguente disparità di trattamento e violazione del principio costituzionale di uguaglianza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Fico, incomprensibile e vigliacca ferocia
Nostri connazionali erano al lavoro per azioni solidarietà
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo addolorati e costernati per questo atto di incomprensibile e vigliacca ferocia contro due nostri connazionali che erano impegnati, nell’ambito dei propri ruoli, in un’azione internazionale di sostegno e di solidarietà nei confronti della popolazione locale”. Lo ha detto nell’Aula della Camera il presidente Roberto Fico commemorando l’ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fed: Powell, dai vaccini speranza per l’economia
Dovrebbe migliorare più avanti nell’anno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
16:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’economia dovrebbe migliorare più avanti nel corso dell’anno, con i vaccini che offrono speranza. Lo afferma Jerome Powell, il presidente della Fed, nel corso di un’audizione al Congresso.
“Speriamo in un ritorno a condizioni più normali” quest’anno, aggiunge Powell.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:stasera riunione Draghi-ministri,si accelera su dpcm
Prevista la presenza di Locatelli, Brusaferro, Miozzo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo accelera sul nuovo dpcm con le norme anti contagio da Covid. A quanto si apprende da più fonti di governo, una riunione del premier Mario Draghi è prevista alle 19 con i ministri sul dossier Covid.
Alla riunione prenderanno parte anche gli esperti Silvio Brusaferro, Agostino Miozzo e Franco Locatelli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Spettacolo protesta: lavoratori occupano strada a Napoli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
23 febbraio 2021
16:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alcune centinaia di attivisti e lavoratori del mondo dello spettacolo a Napoli hanno occupato via Cristoforo Colombo davanti al Molo Beverello, a due passi dal teatro Mercadante dove si stava svolgendo la manifestazione del settore a un anno dalla chiusura dei teatri. I lavoratori hanno fermato tutto il traffico veicolare proveniente da via Acton occupando la strada con un grande striscione con la scritta “Il lavoro non è un favore”.
Alcuni di loro hanno acceso dei fumogeni rossi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Congo: in volo l’aereo con salme di Attanasio e Iacovacci
Atterrerà a Roma in serata
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in volo l’aereo che riporterà le salme di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci in Italia, uccisi ieri in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: zona rossa per paese Ciociaria,c’è variante inglese
A Torrice, nel Lazio restrizioni già in altri tre Comuni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 febbraio 2021
16:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato oggi l’ordinanza per istituire la zona rossa nel Comune di Torrice in provincia di Frosinone a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese.
“Per il Comune – spiega una nota della Regione Lazio – si applicano le misure più restrittive di cui all’art.
3 del Dpcm 14 gennaio 2021. Le disposizioni dell’ordinanza entrano in vigore dalle ore 1:00 del 24 febbraio 2021 e per i 14 giorni successivi”.
La provincia di Frosinone era già attenzionata da alcuni giorni dalla Regione Lazio a causa del forte aumento dei casi di Covid. Altre zone rosse nel Lazio sono state istituite nei giorni scorsi a Carpineto e Colleferro in provincia di Roma e a Roccagorga in provincia di Latina.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:stasera riunione Draghi-ministri,si accelera su Dpcm
Prevista la presenza di Locatelli, Brusaferro, Miozzo
(2)
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo accelera sul nuovo dpcm con le norme anti contagio da Covid. A quanto si apprende da più fonti di governo, una riunione del premier Mario Draghi è prevista alle 19 con i ministri sul dossier Covid.
Alla riunione prenderanno parte anche gli esperti Silvio Brusaferro, Agostino Miozzo e Franco Locatelli.
Alla riunione dovrebbero prendere parte i ministri Giancarlo Giorgetti (Lega), Stefano Patuanelli (M5S), Roberto Speranza (Leu), Dario Franceschini (Pd), Maria Stella Gelmini (FI), Elena Bonetti (Iv).
Si tratta, viene spiegato, di una riunione operativa sulla situazione della pandemia. L’intenzione, secondo diverse fonti di governo, sarebbe quella di varare con largo anticipo, già nei prossimi giorni, il nuovo provvedimento destinato a rinnovare le misure anti contagio del dpcm in scadenza il 5 marzo. Domani il ministro della salute Speranza svolgerà in Parlamento le sue comunicazioni, per una interlocuzione tra governo e Camere sul provvedimento.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini da Draghi: ‘Abbiamo parlato di riaperture’
Patuanelli: ‘Protocollo con Cts per ripartenza della ristorazione. Dobbiamo aver forza di far tornare persone a ristorante’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Attraverso il Cts, comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, stiamo lavorando a protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza”. Lo ha annunciato il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, intervenuto in streaming al Consiglio nazionale della Coldiretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’impatto della pandemia sulla ristorazione, ha aggiunto, “è un tema che conosco bene. Il Fondo pensato a inizio anno è stato utile, ma ora dobbiamo avere la forza di garantire alle persone di poter tornare al ristorante. Anche perché ci sono comparti fornitori, come quello del vino in grande sofferenza”.
La proposta di Matteo Salvini sui ristoranti aperti anche a cena “è ragionevole”, ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a ‘L’aria che tira’ su La7, specificando che questo potrebbe valere “laddove nel territorio non si hanno troppi rischi di contagio”. Cioé “dove le cose vanno in maniera migliore si può ragionare, con controlli più serrati, dove ci sono meno rischi”, con l’obiettivo “di dare ossigeno a qualche attività”.
Matteo Salvini ha incontrato il premier Mario Draghi: “Abbiamo parlato di riaperture. Sarebbe banale parlare di sottosegretari”, ha dettto uscendo da Palazzo Chigi il leader della Lega. Sulla squadra dei sottosegretari “non ho da commentare nulla. Noi siamo a posto. Noi saremmo pronti a partire anche adesso fra un minuto, altri hanno difficoltà”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Tar sospende ordinanza Puglia su dad per tutti
Emiliano aveva disposto fino al 5/3 didattica a distanza al 100%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
23 febbraio 2021
17:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tar Puglia ha sospeso l’ordinanza regionale con la quale il presidente Michele Emiliano ha disposto fino al 5 marzo la didattica digitale integrata al 100% per tutti gli alunni e gli studenti pugliesi. Il decreto a firma del presidente Orazio Ciliberti accoglie l’istanza cautelare del ricorso presentato dal Codacons Lecce e da un gruppo di genitori di alunni, a per effetto sospende l’efficacia del provvedimento regionale, fissando l’udienza collegiale al 17 marzo 2021.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Lazio, oltre 360mila vaccinazioni,da domani hub Nuvola
Dal 1 marzo al via vaccinazioni dai medici di base per i 65enni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 febbraio 2021
17:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Superata la quota delle 360 mila dosi somministrate nel Lazio e le 120 mila persone che hanno ricevuto i richiami”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato in merito alla vaccinazione anti-Covid.

Proseguono le somministrazioni rivolte ai docenti e al personale scolastico. Sono oltre 53 mila le prenotazioni finora ed è partita oggi la procedura per le prenotazioni nella fascia fino ai 65 anni. Domani aprirà il centro alla “Nuvola” dell’Eur.
Dal primo marzo partono nel Lazio le vaccinazioni dai medici di medicina generale. Si inizierà dai nati nell’anno 1956 (65 anni) con il vaccino Astrazeneca. Al momento le dosi disponibili per i 4 mila medici sono 80 mila.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, Marche, prenotazioni con portalettere e postamat
A disposizione 889 postini e 13 Atm
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
23 febbraio 2021
17:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I cittadini delle Marche potranno prenotare l’appuntamento per la vaccinazione anti Covid-19 rivolgendosi al proprio portalettere o attraverso i 13 Atm Postamat regionali. Poste Italiane ha potenziato la propria infrastruttura tecnologica garantendo ulteriore supporto alla Regione Marche.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il via alle prenotazioni del 12 febbraio scorso attraverso il sito (www.prenotazioni.vaccinicovid,gov.it) e il numero verde 800.009.966, in questa fase i cittadini over 80 (o loro delegati) avranno a disposizione anche la task force di 889 postini per la prenotazione del vaccino. Tessera sanitaria in corso di validità e numero di cellulare alla mano, i nati fino al 1941 potranno richiedere di verificare in tempo reale la disponibilità di appuntamenti presso i centri vaccinali limitrofi e di prossimità.
Il portalettere, attraverso la funzione “prenotazione vaccini” sviluppata per il dispositivo palmare, già in dotazione per il servizio di recapito, verificherà le disponibilità in base al Cap. Il sistema informatico si interfaccerà direttamente con i centri vaccinali e selezionerà gli slot ancora disponibili. Questa modalità resterà attiva anche per le successive fasi di vaccinazione. Per gli Atm Postamat sarà sufficiente inserire la tessera sanitaria, digitare i dati richiesti e ritirare il promemoria con i dettagli della prenotazione. Poste Italiane ha messo a disposizione la più grande flotta aziendale nell’emergenza Covid-19: oltre a gestire la piattaforma di prenotazione dei vaccini, ci sono la consegna in tutto il territorio nazionale dei dispositivi di protezione, attrezzature sanitarie e il trasporto delle dosi di vaccino Moderna e AstraZeneca ai presidi ospedalieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: zona rossa per paese Ciociaria,c’è variante inglese
A Torrice, nel Lazio restrizioni già in altri tre Comuni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato oggi l’ordinanza per istituire la zona rossa nel Comune di Torrice in provincia di Frosinone a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese.
“Per il Comune – spiega una nota della Regione Lazio – si applicano le misure più restrittive di cui all’art.
3 del Dpcm 14 gennaio 2021. Le disposizioni dell’ordinanza entrano in vigore dalle ore 1:00 del 24 febbraio 2021 e per i 14 giorni successivi”.
La provincia di Frosinone era già attenzionata da alcuni giorni dalla Regione Lazio a causa del forte aumento dei casi di Covid. Altre zone rosse nel Lazio sono state istituite nei giorni scorsi a Carpineto e Colleferro in provincia di Roma e a Roccagorga in provincia di Latina.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: in Italia quasi 6Mln stranieri
Ismu, irregolari stimati a 517mila, -8%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia al primo gennaio 2020 gli stranieri presenti erano quasi 6 milioni, 5.923.000, su una popolazione di 59.641.488 residenti (poco meno di uno straniero ogni 10 abitanti). Il dato è del XXVI Rapporto sulle migrazioni 2020, elaborato da Fondazione Ismu e presentato online.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i presenti, i residenti sono circa 5 milioni (l’85%), i regolari non iscritti in anagrafe sono 366 mila, mentre gli irregolari sono poco più di mezzo milione (517mila). Rispetto alla stessa data del 2019, la variazione degli stranieri presenti è stata del -0,7%. Tra i residenti stranieri i maschi rappresentano il 48,2% del totale e le femmine il 51,8% (tra la popolazione italiana le donne sono il 51,2% del totale), i minorenni il 20,2% (sono il 14,8% di quelli di cittadinanza italiana) e gli ultrasessantacinquenni sono il 4,9% (contro il 24,9% tra gli italiani). Nel 2020 è stato registrato un calo degli irregolari: se al primo gennaio 2019 le persone prive di un valido titolo di soggiorno stimate da Ismu erano 562 mila, al primo gennaio 2020 queste sono scese a 517 mila (-8%). “Un cambiamento che si è verificato prima del provvedimento di regolarizzazione del 2020 e seppur in presenza di una nuova normativa sull’asilo che ha accresciuto la platea degli esclusi”, si legge nel Rapporto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Decaro, Comuni uniti manifestano vicinanza a famiglie
Bandiere a mezz’asta Palazzo di città Bari e Città Metropolitana
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
23 febbraio 2021
12:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“All’indomani di un’esecuzione che ha scioccato l’intera nazione oggi i Comuni italiani manifestano uniti la loro partecipazione alle famiglie che hanno perso i propri cari e l’appartenenza al Paese del quale Attanasio e Iacovacci sono stati, fino all’ultimo, leali servitori”. Lo afferma il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro che in una nota sottolinea che da questa mattina le bandiere sulle facciate di Palazzo di Città, del Palazzo della Città metropolitana e del Comando della Polizia locale di Bari sono esposte a mezz’asta in segno di lutto per l’omicidio dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo Luca Attanasio, di Vittorio Iacovacci, carabiniere della sua scorta, e di Mustapha Milambo, l’autista che li accompagnava.
“In questo modo – sottolinea la nota – la città di Bari e l’Area metropolitana aderiscono all’appello lanciato ieri da Anci”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moratti, zona arancione rafforzata nel Bresciano
Scuole chiuse e divieto di recarsi nelle seconde case
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
13:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi il presidente Fontana firmerà un’ordinanza per l’istituzione in tutta la Provincia di Brescia e nei comuni di Viadanica, Predore San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Caleppio, Credaro e Gandosso in provincia di Bergamo e Soncino, in provincia di Cremona, una zona arancione rafforzata, che preveda oltre alle normali misure della zona arancione, anche la chiusura delle scuole d’infanzia, elementari e medie, il divieto di recarsi nelle seconde case, l’utilizzo dello smart working dove possibile e la chiusura della attività in presenza”. La ha detto la vicepresidente e l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti.

“Considerata l’ultima accelerazione – ha aggiunto la vicepresidente Moratti parlando in Consiglio regionale – nella provincia di Brescia, con l’aggravante delle varianti che nell’area sono presenti al 39% del totale dei casi, abbiamo concordato con Ministero della Salute una strategia di mitigazione e contenimento del contagio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bertolaso, a Brescia siamo di fronte a terza ondata
Elevato a 4 il livello di attenzione delle rianimazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
14:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata”: così Guido Bertolaso ha detto parlando al Consiglio regionale della Lombardia, spiegando che il direttore dell’assessorato al Welfare Giovanni Pavesi “ha elevato il livello di attenzione delle rianimazioni da tre a quattro”.
“La provincia di Brescia – ha aggiunto l’ex capo della Protezione civile – ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde.
Allo stato attuale, la situazione è sotto controllo e gestibile rispetto all’autunno passato, in tutto il territorio regionale, tranne in provincia di Brescia, dove siamo di fronte alla terza ondata della pandemia. Uno stato che va aggredito immediatamente”.
I reparti di rianimazione a Brescia sono “sotto stress” e per questo Areu ha “già trasportato pazienti nelle aree limitrofe”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Moratti, ora priorità alle aree più colpite
Assessore welfare, partiremo da confine tra Bergamo e Brescia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Regione Lombardia attuerà una rimodulazione della strategia vaccinale come strumento prioritario di contenimento del contagio: verranno concentrati, nei limiti del possibile e delle linee guida del ministero, le attività di vaccinazione. In particolare partendo dai comuni al confine tra la provincia di Brescia e di Bergamo con presenza importante di focolaio di contagio legato alle varianti e situazione di tensione legata alla saturazione delle Terapie Intensive locali”.
Lo ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti riferendo al Consiglio Regionale.
“Attiviamo una nuova strategia di rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo le vaccinazioni per gli over 80 e quelle per le categorie in fase 1 bis. Utilizziamo però la strategia vaccinale come strumento di contenimento della diffusione, concentrandoci, nel limite delle indicazioni formulate dal ministero, rimodulando la vaccinazione prevalentemente verso quelle fasce, quei comuni, quelle province e distretti che sono più critici” ha aggiunto la vicepresidente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce alla Camera e al Senato la componente del M5s ‘Alternativa c’è’
A formare il nuovo gruppo sono ora 12 deputati ma se ne dovrebbero aggiungere altri nelle prossime ore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata costituita alla Camera e al Senato la nuova componente “Alternativa c’è” composta dai cosiddetti dissidenti del M5s. A formare il nuovo gruppo sono ora 12 deputati ma se ne dovrebbero aggiungere altri nelle prossime ore.
I deputati che entrano a far parte della nuova componente del Misto sono Massimo Baroni, Pino Cabras, Andrea Colletti, Manuela Corda, Paolo Giuliodori, Alvise Maniero, Maria Laura Paxia, Francesco Sapia, Arianna Spessotto, Rosa Alba Testamento, Emanuele Trano, Andrea Vallascas a cui si dovrebbe aggiungere a breve Paolo Romano.
La richiesta dovrebbe essere comunicata dai deputati al termine dell’esame del Milleproroghe.
Anche al Senato gli espulsi M5s daranno vita ad una componente autonoma nel Misto che si chiamerà “Alternativa c’è”.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.