Tecnologia tutte le notizie! TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEL MONDO TECNOLOGICO SONO QUI! MICA VUOI PERDERLI! ALLORA LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

Ultimo aggiornamento 4 Maggio, 2021, 06:58:08 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:28 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

ALLE 06:58 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Verizon, verso la vendita della sua divisione media a Apollo
Lo riporta Bloomberg, include Yahoo e AOL, può valere 5 miliardi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
21:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon è vicina alla vendita della sua divisione media, che include Yahoo e AOL, ad Apollo Global Management. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali un annuncio potrebbe arrivare nelle prossime ore.
L’operazione potrebbe avere un valore fino a 5 miliardi di dollari.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: sgominata in Germania rete Darknet, 400mila adepti
Piattaforma internazionale scambio materiale pedopornografico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 maggio 2021
14:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Anticrimine tedesco ha scoperto, collaborando con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400 mila adepti.
La rete sgominata consentiva a chi vi accedeva la condivisione di materiale pedopornografico, con scambio di immagini e video dai contenuti inquietanti, compresi “gravi abusi sessuali su bambini piccoli”, stando ad una nota degli inquirenti.
Tre uomini di età compresa fra i 40 e i 64 anni sono stati arrestati nel corso di sette blitz effettuati in Germania, mentre un altro uomo è stato arrestato in Paraguay su richiesta delle autorità tedesche. Quest’ultimo ha cittadinanza tedesca, si trova nella regione di Concepcion e verrà estradato in Germania sulla base di un mandato di cattura internazionale emesso dalle autorità di Francoforte.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Colao, fare in fretta importanti i primi sei mesi
“Questa è la volta in cui dobbiamo cambiare qualcosa”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
10:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Con il Pnrr, ora “bisogna andare in fretta. Il Paese nei prossimi sei mesi deve valutare dei cambiamenti, delle modifiche”, dice il ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, ospite del programma di Fabio Fazio.
“Abbiamo 5 anni per spendere 222 miliardi, sei mesi sono il 9% del tempo che abbiamo a disposizione. Non abbiamo tanto tempo, questa è la volta in cui dobbiamo cambiare qualcosa”.
Per le responsabilità delle imprese, come negli appalti, per Colao bisogna “rinforzare i controlli di sostanza” e “ridurre i controlli di forma”. “Il digitale aiuta molto. Per sua natura è trasparente, è un sistema binario: o è sì o no”; E’ “una grande opportunità”. Il ministro ribadisce l’impegno, con un riferimento alle risorse del Pnrr, su fronti come “i problemi storici del sud”, lo “stimolo alla creazione di lavoro”, il “tema di donne e giovani”, la “valorizzazione del patrimonio culturale”. Vittorio Colao ribadisce che il lavoro sarà collegiale, con altri ministeri, ricordando che la quota di risorse che impiegherà il suo ministero è di 13 miliardi: “Ne abbiamo 6,7 per le le reti e 6,7 per i servizi”. Ed “il tema vero è quello delle competenze più che delle risorse, di come assicurare che le università e le scuole comincino a formare le competenze che servono” per questo percorso.
Di quello che era il ‘Piano Colao’ oggi nel Pnrr del governo Draghi “c’è molto, ma c’era anche nel piano del Governo Conte. Sono come mattoncini, un sacco di idee, prima su un piano non politico, poi politico, poi le scelte ufficiali. Con i matoni si costruisce una casa. E c’è molto anche del piano Conte”. Tra i primi obiettivi del ministero, “per questa estate un piano per la banda larga da discutere con l’Europa”, e i primi risultati nella “digitalizzazione e semplificazione dei servizi nelle amministrazioni locali”.   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Audio-mania, anche Instagram lancia le live solo con la voce
Segue la possibilità di trasmettere dirette fino a 4 utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:06
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriverà su iOS e Android l’aggiornamento con il quale Instagram si lancia nel mondo delle dirette audio. Si tratta della possibilità di eseguire Live disattivando la fotocamera, lasciando aperto solo il microfono.
La funzionalità, seppur rappresenti solo una piccola aggiunta ad una piattaforma già di successo, mira a seguire la stessa linea tracciata da concorrenti come Clubhouse, che sull’aspetto audio hanno costruito la loro popolarità.
Nelle ultime settimane, Twitter ha lanciato il suo Spaces, per le dirette via voce, e Facebook ha rivelato i piani per Live Audio Rooms, con le medesime opzioni, seppur votato più ad un utilizzo business. La novità in stile Clubhouse delle Live di Instagram arriva nello stesso momento in cui il social estende la possibilità di trasmettere in diretta contemporanea fino a quattro persone, sostituendo il limite precedente di due.
In questo caso, i partecipanti potranno decidere se trasmettere con videocamera e microfono accesi o solo con la parte audio attivata. Optando per quest’ultima, le immagini dal vivo saranno rimpiazzate dalla piccola icona con la foto del profilo. Il creatore della stanza non potrà abilitare o spegnere cam e audio degli altri, che invece dovranno procedere in autonomia. Alla fine della diretta, si potrà salvare il file audio per un ascolto successivo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp, si potranno ascoltare gli audio prima dell’invio
Tasto ‘Review’ scoperto nel codice dell’app per iPhone
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
12:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sta lavorando per portare su iPhone la possibilità di ascoltare un messaggio audio prima di inviarlo. La funzionalità è stata scoperta dal sito WABetaInfo, che ha individuato il codice in una versione dell’app ancora non disponibile agli utenti finali e nemmeno ai beta tester.
Secondo la fonte, la piattaforma introdurrà un pulsante Review al fianco del messaggio vocale, così da controllarlo, se si vuole, prima di spedirlo al destinatario.
Ad oggi, è possibile solo annullare l’invio, se la persona dall’altra parte non ha ancora aperto il file, come accade anche per testi, foto e video. L’aggiornamento, il cui lancio non è attualmente previsto, riguarda la versione per iPhone, anche se non è detto che alla disponibilità non arrivi al pari su Android. Come sottolinea WABetaInfo, è già possibile ascoltare l’audio prima di inviarlo, anche se l’operazione è un po’ complicata. Si può, ad esempio, aprire un’altra app durante la registrazione , senza fermarla, e poi tornare indietro su WhatsApp. A quel punto, si vedrà la barra con il tasto Play, Elimina o Invio. Gli sviluppatori non faranno altro che aggiungere tale funzione di default, dopo la registrazione.
Molti utenti hanno sperato in un’opzione simile, che consente di evitare problemi a seguito dell’invio di un messaggio vocale. WhatsApp sta inoltre lavorando alla modifica della durata dei messaggi effimeri, da limitare anche a 24 ore. Questi comprenderanno testi e contenuti multimediali che, anche se scaricati sul telefono, spariranno se non copiati o spostati altrove.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sgominata in Germania rete Darknet pedofila, 400 mila adepti
Piattaforma internazionale scambiava materiale pedopornografico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 maggio 2021
11:56
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Anticrimine tedesco ha scoperto, collaborando con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400 mila adepti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple, già 10mila app allineate a nuova funzione privacy
Avviso su FB e Instagram, “gratis grazie al tracciamento”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono circa 10mila le app che si sono già adeguate alla nuova funzione privacy lanciata la scorsa settimana da Apple. Si chiama ‘App Tracking Transparency’ e obbliga gli sviluppatori a ottenere il consenso dell’utente prima di tracciare i dati nelle app o sui siti web di terzi per scopi pubblicitari.
I dati sono forniti dall’azienda di analisi AppFigures, che sottolinea come i giochi siano quelli che primi hanno adottato questa funzione. Sono il 20% delle app individuate, altre categorie di app come utility, intrattenimento, news e shopping oscillano intorno al 6% del totale, solo il 5% tra quelle aggiornate mostra al momento l’avviso privacy agli utenti. Dovranno ad ogni modo mostrarlo obbligatoriamente con i prossimi aggiornamenti.
Intanto Facebook, da sempre contraria alla nuova funzionalità, sembra continui la sua campagna. Come riferisce il sito The Verge, ad alcuni utenti di Facebook e Instagram sono comparse indicazioni che li invitano a lasciarsi tracciare spiegando che tenendo attiva questa opzione è possibile avere “inserzioni più personalizzate”, “contribuire a mantenere gratis Facebook”, “sostenere le aziende che si affidano alle inserzioni per raggiungere i propri clienti”. Un portavoce della società ha spiegato al sito che gli avvisi si riferiscono ad un blogpost ufficiale che descrive dettagliatamente l’aggiornamento.
La nuova funzione di Apple è diventata disponibile per tutti il 26 aprile con un aggiornamento del sistema operativo iOS (iOS 14.5).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon vende Yahoo e AOL per 5 miliardi
Ad Apollo Global, mantiene il 10% nella società
(2)
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon vende la sua divisione media, che include Yahoo e AOL, ad Apollo Global Management per 5 miliardi di dollari. Verizon manterrà una quota del 10% nella società che si chiamerà, una volta conclusa l’operazione, Yahoo.

Fondata nel 1994 da David Filo e Jerry Yang, allora studenti presso la Stanford University, Yahoo dal giugno 2017 faceva parte di Verizon Media, società controllata dal gruppo Verizon Communications. La trattativa era iniziata nel 2016 – per 4,8 miliardi di dollari – per fondere Yahoo! e AOL per formare un’unica organizzazione che possa competere con i giganti dei media digitali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercio: troppi acquisti online persi per richiesta codici
Analisi Mastercard-Axerve, semplificare strong authentication
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
15:36
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Troppi acquisti online in Italia non vanno a buon fine a causa di problemi con l’autenticazione a due fattori (strong authentication) che richiede l’invio di un sms o di un codice tramite app e urge una semplificazione per quel tipo di operazioni con basso rischio di frode. E’ quanto emerge da un’analisi di Mastercard – realizzata in collaborazione con Axerve – elaborata sulle carte divise in base alla nazionalità di emissione che evidenzia come, nel periodo compreso tra il primo gennaio (data di entrata in vigore dei protocolli 3DS 2.0 per tutte le transazioni online europee) e il 14 aprile 2021, l’Italia sia risultata tra i Paesi europei meno efficaci per tasso di autenticazione (ad aprile, 60,2% rispetto ad una media del 74,5%).
” Nel medio-lungo termine – si legge nell’analisi – tutto il settore certamente beneficerà di questa nuova implementazione, che però, ad oggi, sta influendo negativamente sul tasso di conversione dei carrelli, per lo più per una mancanza di strumenti i”.
Attualmente il mercato italiano sta perdendo circa il 43,9% delle transazioni con 3DS, si legge. Questo dato ha superato di molto la media europea, che a marzo si è attestata sul 25,3%.
Ciò significa che per poco meno della metà dei pagamenti la richiesta di autenticazione a due fattori non si è conclusa, generando di fatto un calo delle vendite. L’Italia risulta tra i Paesi europei meno performanti (5% contro il 3,4% della media europea) anche rispetto alla percentuale di esiti negativi, a causa di problemi tecnici dei pagamenti effettuati.
“Appare quindi evidente – rileva lo studio -. come sia necessario migliorare il processo attraverso soluzioni che riducano l’impatto delle frizioni della SCA, garantendo la compliance normativa e mantenendo elevato il livello di sicurezza. I tassi di conversione possono, infatti, essere notevolmente migliorati richiedendo le esenzioni di 3D Secure, previste dalla normativa per quelle transazioni che presentino, sulla base di analisi in tempo reale, un basso rischio di frode”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda Gates annunciano la fine del loro matrimonio
La coppia si lascia dopo 27 anni di vita coniugale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
00:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda si separano. Il clamoroso annuncio è arrivato con un comunicato congiunto postato su Twitter, in cui i due spiegano di voler porre fine al loro matrimonio dopo 27 anni.
Un fulmine a ciel sereno per una delle coppie più ricche del mondo legate anche da un lungo sodalizio soprattutto sul fronte della filantropia, un impegno portato avanti attraverso la loro fondazione. “Abbiamo preso la decisione dopo moltissime riflessioni e dopo aver fatto un gran lavoro sul nostro rapporto”, si legge nella dichiarazione postata dalla coppia. “Nel corso di 27 anni abbiamo cresciuto tre figli incredibili e costruito una fondazione che lavora in tutto il mondo con l’obiettivo di permettere a tutte le persone di condurre una vita sana e produttiva”, proseguono Bill e Melinda, rispettivamente 65 e 56 anni, assicurando che continueranno a condividere questo impegno e a lavorare insieme. I due si appellano quindi a tutti perchè vengano rispettati il loro spazio e la loro privacy nel momento in cui si incamminano verso una nuova vita. La notizia arriva appena un anno dopo quella di un’altra coppia miliardaria ‘scoppiata’, quella formata dal fondatore e numero uno di Amazon, Jeff Bezos, e dalla sua ex moglie MacKenzie Scott. In quel caso di mezzo c’era un’altra donna, il noto volto televisivo Lauren Sanchez. Poco si sa invece della vita privata dei Gates. Lo scorso anno Bill Gates si era dimesso dal board di Microsoft, proprio nel momento in cui la pandemia stava dilagando. E ha dedicato quasi tutto il suo tempo alle attività della fondazione guidata dal 2000 insieme alla moglie. La coppia si è conosciuta proprio a Microsoft, dove Melinda svolgeva il ruolo di manager del marketing. Il patrimonio della famiglia Gates è immenso. La ricchezza del fondatore di Microsoft ammonta a 133 miliardi di dollari al gennaio 2021, quella della moglie a 70 miliardi di dollari. Il restante 1% di azioni detenute dalla coppia in Microsoft, poi, vale oltre 7 miliardi di dollari, mentre la fondazione Bill e Melinda Gates detiene asset per un valore di oltre 50 miliardi di dollari.   MONDO

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.