Economia tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:35 ALLE 16:37 DI DOMENICA 19 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Conte: “Ue sotto ricatto dei frugali”
“Dobbiamo chiudere l’accordo, rimandare non giova a nessuno”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 luglio 2020
01:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa è sotto ricatto dei paesi frugali”. Lo dice il premier Giuseppe Conte al termine della seconda giornata di lavori del Consiglio europeo sul Recovery fund.
“Domani proseguiremo perché dobbiamo fare di tutto per chiudere: rimandare questa partita non giova a nessuno” in Ue, ha detto ieri sera Conte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 3: Coldiretti, il crack dei ristoranti costa 3 miliardi
Pesanti effetti sulla filiera agroalimentare in mancati acquisti. Sugli imprenditori le difficoltà economiche e l’assenza di turisti stranieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2020
13:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi ha un effetto negativo a valanga sull’agroalimentare nazionale, con una perdita di fatturato di almeno 3 miliardi per i mancati acquisti in cibi e bevande solo nell’estate 2020. E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti, che sottolinea come i consumi extradomestici per pranzi e cene fuori casa siano previsti in calo del 40% durante i mesi di luglio, agosto e settembre per l’emergenza Coronavirus.
Una drastica riduzione dell’attività che, sottolinea Coldiretti, si trasferisce sulla mancata vendita di molti prodotti agroalimentari. In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo la ristorazione, precisa, rappresenta infatti addirittura il principale canale di commercializzazione per fatturato. A pesare, oltre alla crisi economica e alla diffidenza tra gli italiani, è soprattutto la mancanza del turismo dall’estero con oltre 16 milioni di cittadini stranieri in vacanza in Italia nel 2019 durante i mesi di luglio, agosto e settembre che quest’anno rischiano di essere praticamente azzerati dalle preoccupazioni e dai vincoli resi necessari per affrontate l’emergenza coronavirus. Si tratta, rileva Coldiretti, di un “vuoto pesante” che non viene purtroppo compensato dalla ‘svolta patriottica’ degli italiani, che per il 93% hanno scelto di trascorrere le vacanze in Italia, la percentuale più elevata da almeno 10 anni secondo un’analisi Coldiretti/Ixe’, dalla quale si evidenzia che sono 34 milioni i cittadini del Belpaese che hanno deciso di andare in ferie per almeno qualche giorno nell’estate 2020, con un calo del 13% rispetto allo scorso anno.
L’estate senza turisti stranieri “impatta sull’intero indotto turistico a partire dall’alimentazione che in Italia – avverte Coldiretti – pesa circa 1/3 sull’intero budget delle vacanze dei turisti per i pasti nei ristoranti ma anche per l’acquisto di souvenir. Ai danni diretti – precisa – si aggiungono poi quelli indiretti perché viene a mancare l’effetto promozionale sui prodotti Made in Italy all’estero, con i turisti stranieri che continuano a ricercarli una volta tornati nei paesi di origine determinando una spinta all’export nazionale”.
L’Italia infatti è leader mondiale incontrastato nel turismo enogastronomico grazie al primato dell’agricoltura più green d’Europa con 303 specialità ad indicazione geografica riconosciute a livello comunitario e 415 vini Doc/Docg, 5155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola, la leadership nel biologico con oltre 60mila aziende agricole biologiche e la piu’ grande rete mondiale di mercati di agricoltori e fattorie con Campagna Amica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Settimana mercati: test su ripresa con indici Pmi
Test post Consiglio Ue, archiviati Bce e Fed arrivano semestrali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2020
14:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
APPROFONDIMENTO
Archiviata una settimana in cui la Bce ha lasciato fermi i tassi a zero e la Fed nel Beige Book ha parlato di ripresa, ma sotto i livelli pre-virus, i mercati, dopo il test post vertice Ue di lunedì vedranno la prova con una serie di indici Pmi di Usa, Eurozona, Francia e Regno Unito.
Sono attesi in crescita e, secondo alcuni analisti quello europeo sopra la soglia dei 50 punti, che indica una fase di espansione, mentre per altri arriverebbero solo a sfiorarla.
Indici di cui però viene messo in dubbio il potere predittivo sul Pil, vista la profondità della contrazione dell’attività economica.
Dopo le semestrali di una serie di big negli Stati Uniti, intanto è la volta di quelle europee, Italia compresa, dove la Consob ha chiesto in anticipo chiarezza sugli effetti della pandemia,tra cui Covivio martedì, Monrif mercoledì, Autostrade Meridionali, Finlogic Mediolanum sgr, Piquadro e Stm giovedì, Gedi venerdì.
Alle spalle l’allentamento dell’Opec plus dei tagli alla produzione di greggio, con la ripresa della domanda, tra le principali Borse sarà chiusa Tokyo il il 23 per la Giornata della Marina e il 24 per la Giornata nazionale dello sport, mentre tra i dati macroeconomici attesi ci sono lunedì il saldo della bilancia commerciale nel Paese del Sol Levante e il tasso privilegiato d’interesse della Banca popolare cinese, più gli indici tedeschi dei prezzi alla produzione e all’ingrosso, martedì il Redbook mensile negli Usa e mercoledì i dati sulle vendite di case e sulle scorte di greggio, giovedì lo stato congiunturale in Francia, le richieste di disoccupazione negli Usa, la fiducia dei consumatori nell’Eurozona, venerdì gli indici delle vendite in Gran Bretagna, il composito dei servizi e quello dei direttori degli acquisti nell’Eurozona e negli Stati Uniti, con quelli sulle vendite di case.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul fronte Bce il 20, 21, 22 e 23 luglio sono in calendario interventi del vicepresidente, Luis de Guindos.
Per l’Italia il 23 luglio l’Inps diffonderà i dati su precariato di maggio, cig e flussi pensionamento di giugno, il 24 luglio l’Istat quelli di luglio sulla fiducia dei consumatori e delle imprese, quelli di giugno sul commercio estero extra Ue.
La stima preliminare del Pil del semestre arriverà invece più in là, il 31 luglio.
Sarà invece la settimana dopo, il 29 luglio, la riunione a Francoforte di politica non monetaria del Consiglio direttivo della Bce, così come, il 28 e 29 del mese, la riunione del Fomc della Fed. Una settimana col clou di semestrali italiane, tra cui Enel, Acea, Terna, Eni, WeBuild, Caltagirone, Mondadori, Rcs, Il Sole 24 Ore, Moncler, Ferragamo, Piaggio, Campari, Saipem, Generali, Brembo, Snam, Autogrill, Cnh, Fincantieri, Poste, Prysmian e Fca. AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.