Economia tutte le notizie rigorosamente ed accuratamente aggiornate approfondite dettagliate complete ed affidabili!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:25 DI LUNEDì 20 LUGLIO 2020

ALLE 00:29 DI MARTEDì 21 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ubi su valore rilancio di Intesa. Parola a cda
Per gli analisti è sempre più vicino il successo dell’Ops
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
10:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ubi Banca festeggia in Borsa dopo che Intesa Sanpaolo ha deciso di rilanciare l’Offerta pubblica di scambio sull’istituto guidato da Victor Massiah, aggiungendo un corrispettivo in denaro pari a 0,57 euro. Dopo la mossa di Intesa Sanpaolo ora tocca al consiglio d’amministrazione di Ubi, atteso presumibilmente per la prima metà della settimana, per l’aggiornamento del parere sull’offerta. Intanto le azioni conferite all’ops hanno raggiunto il 5,23% del capitale di Ubi. L’offerta pubblica di scambio prevedeva inizialmente 1,7 azioni Intesa per ogni azione Ubi al quale ora è stato aggiunto anche il corrispettivo in contanti. Sulla base del prezzo ufficiale delle azioni di Intesa Sanpaolo al 14 febbraio (pari a 2,502 euro), l’offerta ora esprime una valorizzazione pari a 4,824 per ciascuna azione di Ubi Banca e dunque incorpora un premio del 44,7% rispetto al prezzo dell’azione Ubi Banca. Nella prima seduta di Borsa dopo il rilancio i titolo delle due banche si sono mostrati in linea con il rilancio dell’Opas. Ubi ha chiuso le contrattazioni in rialzo del 14,02% a 3,726 euro mentre Intesa ha guadagnato l’1,23% a 1,8544 euro. Moltiplicando valore di una azione di Intesa con 1,7 (concambio) e aggiungendo la somma di 0,57 centesimi si ottiene infatti un prezzo di 3,722 euro, in linea con il prezzo di Borsa di Ubi. Gli analisti finanziari sono tutti concordi nel ritenere che il rilancio consentirà a Intesa Sanpaolo di attestarsi “sopra il 67% del capitale di Ubi, rendendo il consolidamento più facile e il conseguimento delle sinergie più fattibile”, affermano gli analisti di Fidentiis. Il rilancio era atteso ma la sua “dimensione – aggiungono – è leggermente superiore alle nostre attese”. Ubs ritiene che l’offerta ora è destinata a “sorprendere il mercato”. La componente in contanti ha un impatto “marginale sul Cet1 della nuova entità e Intesa Sanpaolo ha mantenuto tutti gli obiettivi finanziari dell’operazione invariati”, commenta Hsbc . Il prezzo offerto per Ubi (implicito 3,605 euro sulla base di un rapporto di cambio 1,7 e 0,57 euro in contanti) è molto più alto della “nostra valutazione di Ubi standalone. Intesa Sanpaolo giustifica un prezzo così alto per le sinergie che si aspetta di ottenere (700 milioni di euro al lordo delle imposte entro il 2024)”, afferma Bank of America. Il rilancio deciso da Intesa ha convinto tre azionisti di peso di Ubi Banca ad aderire all’offerta. Hanno dato il via libera le Fondazioni Crc, che detiene un pacchetto del 5,9%, e Bml (3,95%) ed il sindacato azionisti bresciano (7,67%). Precedentemente si era espressa a favore Cattolica Assicurazioni (1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole, occhi su Consiglio Ue, Milano -0,35%
Spread oltre 157 punti, scende greggio, Futures Usa in rosso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
10:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee deboli in avvio di settimana, nel quarto giorno di Consiglio Ue per il Recovery Fund. Nonostante l’ipotesi di accordo sulla base di una nuova proposta del presidente Charles Michel a 390 miliardi, sale a quota 157,5 punti lo spread tra Btp e Bund. In calo invece le quotazioni del greggio (Wti -1% a 20,20 dollari). Milano (-0,35%) è la migliore davanti a Francoforte (-0,33%), Madrid (-0,57%) , Parigi (-0,68%) e Londra (-0,96%). Negativi i futurtes Usa in assenza di dati macro.
Le vendite si concentrano sui petroliferi Bp (-2%), Shell (-1,8%), Total (-1,7%) ed Eni (-1,2%). In calo gli automobilistici Pirelli (-2,76%), Daimler (-1,74%) e Volkswagen (-1,43%), più caute invece Fca (-0,7%) e Renault (-0,4%). In campo bancario si adeguano al rilancio dell’Ops Ubi ( +12%) e Intesa (-0,07%), mentre corre Banco Bpm (+7,4%) dopo un congelamento al rialzo per il prssibile ruolo in prossime operazioni di consolidamento del settore. Giù Hsbc (-1,15%), Bbva (-1,34%) e Standard Chartered (-0,9%) insieme a Unicredit (-1%). Sotto pressione Natixis (-6,5%), bene Atlantia (+4,4%), pesante Tui (-4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banco Bpm: sprint in Piazza Affari dopo congelamento (+7%)
Ipotesi consolidamento spinge titolo, corre anche Mps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
10:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corre Banco Bpm in Piazza Affari dopo un congelamento per eccesso di rialzo. Il titolo dell’ex-Popolare guadagna il 7,44% a 1,5 euro. Nelle sale operative si sottolinea come il Gruppo frutto della fusione tra Banco Popolare e Bpm sia il centro del prossimo risiko bancario, sia in caso di fallimento dell’Ops di Intesa (-0,06%) su Ubi (+12,4%), che si allineano al valore dopo il rilancio, sia per una possibile integrazione con Mps (+7%) o con Unicredit (-0,73%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: a maggio azzerato avanzo bilancio turismo
Avanzo di 57mln contro i 2mld di un anno fa
event type=click&id=5d0c9a8d-7…
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei dodici mesi che terminano a maggio 2020 il surplus di conto corrente è stato pari a 49,7 miliardi di euro (il 2,8% del PIL), da 45,4 miliardi nel corrispondente periodo del 2019. E’ quanto informa la Banca d’Italia secondo cui tuttavia “a maggio è proseguita, a causa della pandemia di Covid-19, la marcata contrazione tendenziale degli scambi di beni, più pronunciata dal lato delle esportazioni; l’avanzo turistico si è pressoché azzerato”.
A spingere il surplus “soprattutto l’aumento dell’avanzo mercantile (56,3 miliardi, da 47,1) e, in misura minore, la riduzione dei deficit nei redditi secondari (-16,1 miliardi, da -18,9)”. Il saldo della componente viaggi è in positivo per 57 milioni di euro a fronte di un avanzo di 2,07 miliardi del maggio 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa gira in positivo, futures giù, Milano +0,3%
Occhi puntati su Consiglio Ue, spread a 157,5, greggio -0,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
12:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Girano in positivo le principali borse europee ad eccezione di Londra (-0,21%). Francoforte (+0,64%) si porta in testa, seguita da Parigi e Milano (+0,3% entrambe), mentre Madrid (+0,05%) è poco mossa. Negativi i futures Usa, con l’incremento dei casi di Covid 19 in numerose città americane e Los Angelrels pronta a tornare in quarantena.
Si assesta a 157,5 punti lo spread, mentre il greggio riduce il calo allo 0,5% (Wti 40,39 dollari al barile) e l’euro si mantiene forte a 1,145 dollari. Dimezzano il calo i petroliferi Bp (-1,2%), Shell e Total (-0,6% entrambe) ed Eni (-0,3%).
Proseguono le prese di beneficio su Pirelli (-2,2%), deboli Daimler (-1%) e Volkswagen (-0,8%) , gira in positivo invece Fca(+0,1%) e allunga il passo Renault (+1,6%). In campo bancario si mantengono in linea con il rilancio dell’Ops Ubi ( +12,5%) e Intesa (+0,35%). Corrono Banco Bpm (+6,7%) ed Mps, congelata al rialzo (+9% teorico). Giù Bbva (-1%) e Hsbc (-0,9%), sotto pressione invece Natixis (-6,5%). Bene Atlantia (+3,8%), debole Tui (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a Ny, a 40,35 dollari
Quotazioni perdono lo 0,59%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 luglio 2020
15:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,59% a 40,35 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre in altalena, Dj -0,13%,Nasdaq +0,26%
S 500 sale dello 0,06%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 luglio 2020
15:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in altalena. Il Dow Jones perde lo 0,13% a 26.641,25 punti, il Nasdaq sale dello 0,26% a 10.531,33 punti mentre lo S&P 500 avanza dello 0,06% a 3.226,04 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in positivo pur con avvio Wall Street in rosso
Eccezione Londra in rosso. Banche in ordine sparso, su italiane
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
16:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee, tranne Londra (-0,2%), nonostante l’avvio in rosso di Wall Street e coi contagi di coronavirus sempre elevati, soprattutto negli Stati del sud. In attesa delle decisioni Ue sul Recovery Fund, la migliore è Francoforte (+0,7%), seguita da Madrid (+0,6%) e Parigi (+0,4%). Bene Milano (+0,7%).
L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,7%, spinto dal comparto salute e da informatica e investimenti immobiliari. In ordine sparso le banche, con perdite per Hsbc (-2%), Bawag (-2,6%) e guadagni per Kbc (+2,2%) e le italiane, con lo spread sceso a 155 punti, con sprint soprattutto per Ubi (+14,2%) dopo il rialzo dell’Ops di Intesa (+1,5%) e Mps ferma a un teorico +11,9% con nuove ipotesi per un progetto futuro. In altalena le auto, con rialzi per Renault (+1,7%) e Fca (+0,6%) e ribassi per Daimler (-1,4%). Fanalino di coda i petroliferi, con la maggioranza dei titoli in calo, da Bp (-1,3%) a Repsol (-1%) e eccezioni come Aker (+0,9%) e Eni (+0,7%), col greggio in discesa (-0,9% a 40,2 dollari al barile).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+1%) con banche, guadagna Atlantia
Petroliferi indecisi con calo greggio, male Enel e Pirelli
e
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
16:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliora Piazza Affari (+1%) con le banche e alcuni titoli che spingono verso l’alto il listino, tra cui Poste (+5,1%) e Atlantia (+5,2%) dopo l’accordo in Cdm della settimana passata per le concessioni. In sprint Ubi (+13,6%) con l’aggiornamento dell’Ops di Intesa (+1,6%). Vola Mps (+11,7%) con nuove ipotesi sul futuro. Bene Banco Bpm (+5,9%) e Fineco (+1,6%), piatta Unicredit (-0,01%), con lo spread Btp-Bund a 155 punti, mentre si attendono decisioni Ue sul Recovery Fund e le principali Borse europee, tranne Londra, mostrano ottimismo.
Tra i titoli che guadagnano di più ci sono industria, con Prysmian (+3,3%), e altri, coe Azimut (+3,6%). Bene Stm (+1,7%) tra i tecnologici, Tim (+1,6%) e Diasori (+1,7%). Deboli le auto con Fca (+0,2%), meglio Ferrari (+1,8%).
In fondo al listino principale Enel (-0,8%), Pirelli (-0,7%) e tra i petroliferi Tenaris (-0,4%), col greggio in discesa (wti -0,7% a 40,3 dollari al barile), mentre tengono Eni (-0,02%) e soprattutto Saipem (+1,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: bene Europa su fiducia in accordo Recovery Fund
Milano positiva (+0,9%), spread in discesa sotto 155
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
17:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Procedono in rialzo le principali Borse europee, tranne Londra (-0,5%), sul cauto crescere della fiducia in un accordo sul Recovery Fund. La migliore è Francoforte (+0,7%), seguita da Madrid e Parigi (+0,3%). Bene Milano (+0,9%).
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,7%, trainato da informatica, salute e industria. Tra i semiconduttori spicca Stm (+2%). Bene le assicurazioni ma bilancio negativo dei bancari (-0,1%), coi titoli in ordine sparso e perdite per le banche del Nordeuropa, Hsbc (-1,6%), Erste (-1,8%), Abn Amro (-2,3%) e guadagni per Kbc (+2,8%) e le italiane, co lo spread sotto 155 punti e sprint di Ubi (+13,5%) con l’aggiornamento dell’Ops di Intesa (+1,6%).
Tra i petroliferi rialzi solo per Neste Oyj (+0,3%) e Aker (+0,2%) e le perdite maggiori per Bp (+1,8%) e Repsol (-1,6%), col greggio che rallenta la discesa (wti – 0,2% a 40,5 dollari al barile).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,9%)
Il Ftse Mib a 20.621 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib guadagna lo 0,99% a 20.621 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva, tranne Londra (-0,4%)
Francoforte (+0,9%), Madrid (+0,5%) e Parigi (+0,4%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in positivo per le principali Borse europee, tranne Londra (-0,46%) a 6.261 punti.
La migliore è stata Francoforte (+0,99%) a 13.046 punti, seguita da Madrid (+0,51%) a 7.478 punti e Parigi (+0,47%) a 5.093 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano su con banche, balzo Ubi e Mps, bene Atlantia
Petroliferi in ordine sparso. Guadagnano Poste e Tim
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2020
18:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inizio di settimana in crescendo per Piazza Affari, che ha chiuso in positivo (+0,9%), in linea con la maggioranza delle principali Borse europee, in attesa delle decisioni Ue sul Recovery Fund. A Milano ha pesato anche la spinta delle banche, Ubi in particolare (+14%) con l’aggiornamento dell’Ops di Intesa (+1,2%), ma anche Mps (+15%) su nuove ipotesi di risiko per il futuro, Banco Bpm (+5,5%), Fineco (+1,7%) e Unicredit (+0,3%), con lo spread sceso fino a chiudere a 156,6 punti.
Tra i titoli forti Poste (+5,1%), Atlantia (+5%) dopo l’accordo in Cdm sulle concessioni autostradali della scorsa settimana, nell’industria Prysmian (+4%). In linea col comparto Stm (+2,3%), bene Tim (+1,7%) con la partita aperta del 5G. In fondo al listino principale Enel (-1,2%) e Pirelli (-0,7%). Tra i petroliferi, col greggio che solo in serata ha invertito la tendenza, tornando a salire (wti +0,2%) a 40,7 dollari al barile) ha patito Eni (-0,3%), meno Tenaris (+0,2%) e non Saipem (+1%). Deboli Inwit (-0,3%) e Cnh (-0,2%). Ha tenuto Fca (+0,5%). VAI ALLA POLITICA

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.