Mondo tutte le notizie in tempo reale! LEGGI RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 118 minuti

Ultimo aggiornamento 6 Marzo, 2021, 16:37:24 di Maurizio Barra

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:43 DI MERCOLEDì 03 MARZO 2021

ALLE 16:37 DI SABATO 06 MARZO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Navalny: Mosca, risposta sanzioni Usa anche non simmetrica
Ha detto la portavoce del ministero degli Esteri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
03 marzo 2021
05:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia risponderà alle nuove sanzioni Usa per il caso Navalny “in base al principio di reciprocità”, ma la reazione “non sarà necessariamente simmetrica”: lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ripresa dall’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: arrestati altri 6 giornalisti, anche fotografo AP
Sono detenuti nel carcere di Insein, a Yangon
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
03 marzo 2021
08:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri sei giornalisti, incluso un fotografo dell’agenzia di stampa Ap – Thein Zaw – sono stati arrestati in Birmania per la loro copertura delle proteste anti golpe: lo ha reso noto l’avvocato del fotografo, spiegando che i sei si trovano nel carcere di Insein, a Yangon .
Zaw, 32 anni, è stato arrestato sabato scorso mentre seguiva le dimostrazioni a Yangon.
I sei, ha detto l’avvocato, sono stati incriminati in base a una legge che vieta – tra l’altro – la diffusione di notizie false. La giunta ha emendato questa legge il mese scorso, aumentandone la pena massima da due a tre anni di reclusione.
Quattro degli altri cinque giornalisti lavorano per le testate Myanmar Now, Myanmar Photo Agency, 7Day News e Zee Kwet Online, mentre il quinto è un freelancer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: attaccata base militare nell’ovest
Colpita da almeno 10 razzi, ospita truppe statunitensi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAGDAD
03 marzo 2021
08:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno dieci razzi hanno colpito oggi una base militare che ospita truppe statunitensi nell’Iraq occidentale: lo hanno reso noto fonti della sicurezza irachene e occidentali. L’attacco giunge a due giorni dalla storica visita di Papa Francesco nel Paese.
“Le forze di sicurezza irachene sono a capo delle indagini”, ha scritto su Twitter il colonnello Wayne Marotto, portavoce americano della coalizione internazionale anti-jihadista. Non si hanno notizie per ora di feriti o vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda: ordigno esplode vicino a centro screening Covid
A Bovenkarpsel, nel nord del Paese. Nessuno è rimasto ferito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ordigno è esploso questa mattina vicino a un centro di screening anti Covid a Bovenkarpsel, nell’Olanda settentrionale: lo ha reso noto la polizia aggiungendo che non si segnalano feriti.
“Vicino al centro di screening del servizio sanitario pubblico locale a Bovenkarspel, un ordigno è esploso alle 6:55 del mattino.
Alcune finestre sono state distrutte, non ci sono feriti. La polizia sta indagando. Il perimetro è stato delimitato”, recita il comunicato della polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: altri sei manifestanti uccisi
Durante proteste anti golpe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
03 marzo 2021
09:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri sei manifestanti sono stati uccisi in Birmania durante diverse proteste anti golpe: lo hanno reso noto fonti mediche.
Quattro persone sono state uccise durante una protesta nella regione di Sagaing, mentre gli altri due sono morti a Mandalay, nell’omonima provincia, nel corso di un’altra protesta.
“La mia squadra si è occupata dei cadaveri e ha contattato le famiglie” nella regione di Sagaing, ha detto un membro del team dei soccorritori, Myo Min Tun. Le morti a Sagaing sono state confermate da altri medici, anche se non è chiaro se le forze di sicurezza abbiano usato proiettili veri o di gomma. Un medico che ha voluto mantenere l’anonimato ha detto che i due manifestanti uccisi a Mandalay sono Myo Naing Lin, che “è stato colpito al petto” e Ma Kyay Sin, che “è stato colpito alla testa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Spiegel, servizi mettono Afd sotto osservazione
Partito ultradestra ‘caso sospetto’. Non si sorvegliano deputati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 marzo 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I servizi interni tedeschi hanno dichiarato il partito di ultradestra Afd un “caso sospetto” e potranno adesso metterlo sotto osservazione a livello federale. Lo scrive Spiegel. La sorveglianza ha però delle limitazioni: i servizi rinunceranno per ora, scrive il magazine, a mettere sotto controllo deputati del partito a livello regionale, federale ed europeo, così come i candidati alle elezioni di settembre 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: la protesta dei soldati, piena libertà di barba
Petizione alla Corte Suprema contro discriminazioni ai barbuti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
03 marzo 2021
10:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Diritto alla barba”: con questo slogan un gruppo di soldati e ufficiali si è rivolto alla Corte Suprema chiedendo che l’esercito israeliano rispetti la loro volontà di portare la barba durante il militare. A guidare la protesta sono tra gli altri Bar Pinto e Gilad Levi, entrambi ufficiali e barbuti, decisi a rimuovere quella che hanno definito “una discriminazione tra ufficiali superiori e soldati di leva, tra religiosi e laici”.
“La nostra richiesta – hanno chiesto su Facebook – è che l’esercito deve consentire ad ogni soldato, senza distinzione di grado o di credo religioso, di portare la barba”. Non è un caso che il logo scelto per la loro protesta – in ebraico ‘Ptor zakan lekulam’ (Diritto alla barba per tutti) – sia quello ufficiale di Tsahal (l’esercito), adornato però di una barba fluente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele, malati gravi al minimo da dicembre
Prosegue la vaccinazione di massa, ieri distribuite 100mila dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei malati gravi di coronavirus in Israele ha segnato ieri la cifra più bassa da dicembre con 717 casi complessivi, di cui 224 in rianimazione.
Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo cui a gennaio, al culmine della terza ondata di contagio, era stata superata la cifra di 1.200 malati gravi.

Anche il tasso di mortalità e le nuove infezioni sono adesso in declino, rispetto al mese scorso. Nel frattempo, procede la campagna di vaccinazione di massa: oltre 4,8 milioni di israeliani (su un totale di 9,3 milioni di persone) hanno ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer, e di questi 3,5 milioni hanno ricevuto anche la seconda. Ieri le vaccinazioni sono state 100 mila: due terzi come prima dose, ed un terzo come seconda.
Alla luce di queste tendenze, ieri il governo ha autorizzato la parziale riapertura dell’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, oltre alla riapertura di ristoranti e di sale da ricevimenti nei limiti comunque di strette misure sanitarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Dolly Parton si vaccina e reinventa una sua hit
Nuova versione di ‘Jolen’ per esortare tutti a farsi immunizzare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La star del country Dolly Parton è stata vaccinata contro il coronavirus e per l’occasione ha reinventato uno dei suoi pezzi più celebri per esortare tutti a seguire il suo esempio. Lo riporta la Bbc.

Parton, 75 anni, ha cantato una versione adattata di ‘Jolene’ prima di ricevere il vaccino anti-Covid al Vanderbilt University Medical Center di Nashville, in Tennessee.
“Vaccino, vaccino, vaccino, vaccino, ti supplico, per favore non esitare”, ha cantato la star del country in un video pubblicato sui social media. A Parton è stata iniettata una dose di Moderna che lei stessa ha contribuito a finanziare donando 1 milione di dollari al Vanderbilt University Medical Center.
“Sono anziana abbastanza per ricevere il vaccino e sono intelligente abbastanza per ricevere il vaccino”, ha dichiarato la cantante ai suoi fan prima di farsi iniettare il farmaco contro il coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: 16/enne colpevole proteste 2019, è il più giovane
Al terzo giorno udienza dei 47 attivisti accusati di sovversione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
03 marzo 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un adolescente di Hong Kong è la persona più giovane finora a dichiararsi colpevole di disordini legati alle proteste di massa pro-democrazia del 2019, avendo ammesso il lancio di una bomba incendiaria contro la polizia all’età di 14 anni. Il giudice ha deciso di mandare il ragazzo, ora di 16 anni, in un centro di detenzione come alternativa al carcere minorile, per la durata che sarà decisa dai servizi penitenziari di 1-6 mesi.

Intanto, alla West Kowloon Magistrates’ Court di Hong Kong è al terzo giorno l’udienza sui 47 attivisti pro-democrazia arrestati domenica e formalmente accusati dalla polizia di sovversione, in base alla legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino sull’ex colonia britannica a fine giugno 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Qantas, ‘mistery flights’ per rilanciare turismo
Inventati in anni ’90, durano un giorno e non si sa la meta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La compagnia di bandiera australiana Qantas ha rilanciato i “mistery flights’, i “voli misteriosi” nel tentativo di rilanciare il turismo interno devastato, come quello internazionale, dalla pandemia di coronavirus. Lo riporta la Bbc.
Si tratta di voli andata e ritorno di cui il passeggero non conosce la destinazione che la compagnia propose per la prima volta negli anni 90 E che tornano quanto mai attuali oggi soprattutto alla luce del fatto che l’Australia ha deciso di chiudere i confini almeno fino al 17 giugno.
Secondo l’Association of Asia Pacific Airlines (AAPA), i vettori dell’area stanno affrontando un forte calo dei passeggeri. A gennaio il numero di viaggiatori era del 4%, mentre l’anno scorso sono stati 33,5 milioni i passeggeri che hanno volato nella regione.
I ‘voli misteriosi’ saranno effettuati da uno dei tre aerei Qantas Boeing 737 da Brisbane, Melbourne o Sydney con tariffe economiche a partire da 737 dollari australiani, circa 577 dollari. Il pacchetto di un giorno comprende diverse attività, dalla degustazione di vini ai pranzi gourmet, allo snorkeling sulle isole tropicali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona, carcere preventivo per i 6 italiani arrestati
Tra i reati contestati, c’è quello di ‘tentato omicidio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
03 marzo 2021
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice di Barcellona ha ordinato nella notte un provvedimento di custodia cautelare, senza possibilità di uscire su cauzione, per tutti e sei gli italiani arrestati sabato nella città catalana e accusati di “tentato omicidio” dopo aver dato fuoco – secondo la polizia – a un furgone della Guardia Urbana con un agente dentro, nel corso di proteste per l’arresto del rapper Hasél. Lo riportano i media spagnoli.

Lo stesso provvedimento è stato ordinato per la cittadina spagnola e la cittadina francese sospettate di far parte dello stesso gruppo “violento” e “organizzato” che agì nella notte di sabato nel corso delle proteste.
Gli otto sono accusati – fra cui ci sono 5 uomini e una donna italiani di età comprese tra i 28 e i 35 anni – anche di “aggressione a pubblici ufficiali”, “appartenenza a gruppo criminale”, “danni”, “manifestazione illecita” e “disordini pubblici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: rispunta accusa di ‘bullismo’ a Meghan vecchia di 3 anni
Avvocati sospettano trame di corte per oscurare intervista a Cbs
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 marzo 2021
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rispunta l’ombra di una vecchia accusa di bullismo su Meghan Markle, consorte del principe Harry, a pochi giorni dalla trasmissione dell’intervista che i duchi di Sussex hanno concesso negli Usa – dove si sono trasferiti da mesi dopo aver traumaticamente rinunciato allo status di membri senior della Royal Family britannica – all’anchorwoman dei vip Oprah Winfrey: intervista da cui Buckingham Palace teme possano arrivare frecciate imbarazzanti.
La vicenda, risalente al 2018 e già emersa in passato, è stata rispolverata oggi dal Times con la rivelazione nuova di una denuncia amministrativa formale contro Meghan presentata nell’ottobre di quell’anno da Jason Knauf, all’epoca addetto stampa dei Sussex nella loro veste di reali ancora ‘attivi’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un portavoce della duchessa, commentando la cosa, si è limitato a dire che Meghan “e’ rattristata per questo ennesimo attacco alla sua persona”, a maggior ragione poiché “vittima in prima persona di molestie” in passato e impegnata “a sostenere chi ha sofferto e ha subito traumi”; ma resta “determinata a continuare il suo lavoro per diffondere la compassione nel mondo e a sforzarsi di dare l’esempio”.
Più direttamente polemici i suoi avvocati che, citati dallo stesso Times, hanno accusato ambienti di Buckingham Palace di aver ritirato fuori questa denuncia “totalmente falsa” con una tempistica ad orologeria, per cercare di mettere in cattiva luce la duchessa di Sussex in vista della temuta intervista di coppia alla Winfrey che la Cbs manderà in onda domenica 7 marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: compra ciotola Ming per 35 dollari, ne vale 500mila
Appassionato antiquariato la trova in mercatino del Connecticut
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una piccola ciotola acquistata per soli 35 dollari in un mercatino del Connecticut si è rivelata essere un raro manufatto cinese della dinastia Ming risalente al XV secolo. Lo riporta la Bbc.

La ciotola in porcellana bianca con decorazioni floreali blu cobalto era stata notata l’anno scorso vicino New Haven da un appassionato di antiquariato, che l’ha comprata e poi l’ha fatta valutare ricevendo una bellissima notizia. Secondo gli esperti, infatti, l’oggetto vale tra 300.000 e 500.000 dollari poiche’ appartiene ad un gruppo di sole sette ciotole tutte conservate in musei.
La ciotola, di 16 centimetri, sarà battuta all’asta il prossimo 17 marzo a New York da Sotheby’s che l’ha definita “una scoperta eccezionale e rara”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro, non sono io il responsabile delle morti
Il Brasile intanto batte record di decessi giornalieri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
03 marzo 2021
13:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha affermato di non essere responsabile dell’aumento dei decessi causati dal coronavirus nel suo Paese, dove ieri è stato registrato un nuovo record giornaliero.
“Non possono responsabilizzarmi, vogliono incolpare me per le duecentomila morti.
Il Brasile è il ventesimo Paese al mondo per numero di morti per milione di abitanti. Rattristano le morti, ma ci sono Paesi più ricchi del nostro dove muoiono più persone che da noi”, ha detto il capo dello Stato.
“Un giornalista televisivo mi ha definito ‘genocida’, pur se la politica per il coronavirus non è mia: secondo la Corte suprema è responsabilità dei governatori e dei sindaci”, ha commentato Bolsonaro, che è poi tornato a difendere il “trattamento precoce” contro il Covid-19, attuato dal governo federale attraverso la prescrizione dell’idrossiclorochina, un farmaco normalmente usato per guarire la malaria.
Come è noto, ieri il Brasile ha registrato altri 1.641 decessi, il livello più alto in un giorno dall’inizio della pandemia. Il record precedente era stato stabilito il 29 luglio 2020, con 1.595 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue: vaccini: Ciocca; emergenza Lombardia, Ema consenta Sputnik
‘Avviare test per aiutare subito aree arancio rinforzato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
13:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mentre la Lombardia lotta contro la mancanza di vaccini per creare un cordone sanitario nelle aree a rischio e molti Paesi sembrano correre ai ripari comprando dosi del vaccino Sputnik, l’Europa appare come lenta e divisa su questo tema. Bisogna consentire l’uso immediato del vaccino russo”: lo afferma l’ europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, che ha chiesto espressamente alla Commissione europea di avviare i test per consentire alle aree arancio rinforzato della Lombardia che comprendono Brescia, Bergamo, Como, Cremona, Pavia e Mantova di avere alternative alle forniture attualmente autorizzate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sebbene la Commissione europea sembra stia valutando l’attivazione di una procedura di emergenza per l’approvazione dei vaccini – ha spiegato Ciocca -, sarebbe però altrettanto sensato che l’Ema cambiasse le solite procedure e andasse essa stessa a testare e valutare l’efficacia e sicurezza del vaccino Sputnik, nonostante dalla Russia non sia ancora arrivata una richiesta ufficiale”.
Da qui la richiesta di accelerare e consentire l’utilizzo del vaccino russo con le forniture nazionali. “Preso atto dei ritardi della strategia europea vaccinale e dei contratti siglati deve essere valutata ogni strada e messa in campo ogni arma per combattere la pandemia – ha concluso l’ europarlamentare -. Se quindi esiste un vaccino pronto e che molti Paesi stanno utilizzando, pur considerando quelle che sono le regole europee, che prevedono il via libera sia dal Committee for Medicinal Products for Human Use che dalla task force dell’Ema, non capisco perché l’Agenzia europea del farmaco non modifichi la normale prassi operativa e dia una pronta risposta alla carenza vaccinale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Camilla, principe Filippo soffre ma leggermente meglio
Dopo trasferimento in ospedale attrezzato per controlli al cuore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 marzo 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le condizioni del 99 principe consorte Filippo, ricoverato da ormai oltre 2 settimane, sono “leggermente migliorate”, anche se il duca di Edimburgo “a tratti soffre”. Lo ha detto la duchessa di Cornovaglia, Camilla, moglie dell’erede al trono Carlo, primogenito dello stesso Filippo e della regina Elisabetta, interpellata dai giornalisti a margine di una visita a un centro vaccinale anti Covid alla periferia di Londra.

“Teniamo le dita incrociate”, ha aggiunto Camilla, con cauto ottimismo.
Il duca di Edimburgo, il cui 100esimo compleanno è in calendario il 10 giugno prossimo, è stato inizialmente ricoverato in un’ala privata del Kind Edward VII’s Hospital di Londra in seguito a una non meglio precisata “infezione”, non legata comunque al Covid secondo Buckingham Palace; ed è stato poi trasferito due giorni fa nel più attrezzato St Bartholomew, centro di eccellenza per la patologie cardiovascolari, per essere sottoposto a controlli al cuore legati a una sua “condizione preesistente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: Pil del 2020 a -4,1%, peggior risultato in 25 anni
Dopo 3 anni rialzo. Agricoltura unica eccezione positiva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
03 marzo 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pil del Brasile è sceso del 4,1% nel 2020, configurando la sua più grande contrazione dal 1996, secondo i dati ufficiali pubblicati oggi dall’Istituto brasiliano di geografia e statistica (Ibge).
Finora, il calo maggiore dell’economia era avvenuto nel 2015, con una contrazione del 3,5%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il risultato ha interrotto la crescita registrata per tre anni consecutivi, nel 2017 (+ 1,3%), 2018 (+ 1,8%) e 2019 (+ 1,4%).
Il settore agricolo, con un aumento del 2%, è stata l’unica componente del Pil a segnare un rialzo nel 2020, mentre industria e servizi sono crollati rispettivamente del 3,5% e del 4,5%. Secondo l’Ibge, il risultato dell’agricoltura è dovuto alla “crescita della produzione e al guadagno di produttività dell’agricoltura, che ha soppiantato il cattivo rendimento delle attività di allevamento e pesca, con particolare attenzione alla soia (7,1%) e al caffè (24,4%), che ha raggiunto una produzione record”.
In valori correnti, il Pil brasiliano ha chiuso lo scorso anno a 7,4 biliardi di reais. Il Pil pro capite è stato di 35.172 reais, in calo del 4,8% rispetto al 2019 in termini reali, il peggior risultato della serie storica iniziata nel1996.   ECONOMIA   VAI ALLA POLITICA   VAI AL CALCIO    VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DI CINEMA   VAI ALLE NOTIZIE DI SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA     VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iraq: tre esecuzioni per ‘terrorismo’ a Nassiriya
Tra due giorni la storica visita di papa Francesco nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NASSIRIYA
03 marzo 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre iracheni condannati a morte per “terrorismo” sono stati giustiziati oggi nella prigione di Nassiriya, nel sud del Paese. Lo riferiscono le autorità locali all’Afp.
Si tratta dell’ennesima serie di esecuzioni in uno dei Paesi con il maggior numero di condanne alla pena capitale al mondo, e giunge appena due giorni prima di una storica visita di Papa Francesco in Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cpi apre un’inchiesta su presunti crimini in Palestina
Decisione fortemente avversata da Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AJA
03 marzo 2021
17:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte penale internazionale (Cpi) ha aperto un’inchiesta formale su presunti crimini nei territori palestinesi occupati, una decisione fortemente avversata da Israele. “Confermo l’apertura di un’inchiesta della Corte sulla situazione in Palestina”, ha detto la procuratrice Fatou Bensouda. Ci sono “basi ragionevoli” per ritenere che siano stati commessi crimini dalle forze israeliane, dalle autorità di Tel Aviv, da Hamas e dalle fazioni armate palestinesi durante il conflitto a Gaza del 2014, afferma il procuratore.
L’indagine coprirà tutta la fase dal 13 giugno di quell’anno. Israele non è membro della Cpi.
“Israele da questa sera è sotto attacco”. Questo il commento del premier Benyamin Netanyahu alla decisione della Corte Penale dell’Aja di aprire una inchiesta formale per presunti crimini di guerra nei Territori palestinesi nella guerra del 2014 con Gaza. “Il prevenuto Tribunale dell’Aja – ha aggiunto – ha adottato una decisione che è l’essenza dell’antisemitismo e dell’ipocrisia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Sud: trovata morta prima soldatessa transgender
Aveva sfidato l’esercito ed era stata reintegrata a dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La prima soldatessa transgender della Corea del Sud è stata trovata morta nel suo appartamento durante un periodo di congedo che aveva preso per sottoporsi all’intervento. Lo riporta la Bbc.

Le cause della morte di Byun Hee-soo, che era anche un’attivista per i diritti dei transgender, non sono ancora note. La 23enne sparita dal 28 febbraio. Non avendola più sentita lo psicologo che la stava seguendo nel suo percorso ha chiamato i servizi di emergenza.
A gennaio dell’anno scorso aveva lanciato una storica sfida alle forze armate della Corea del Sud, Paese estremamente conservatore in tema di identità sessuale, ma a luglio la sua richiesta di essere reintegrata nell’esercito era stata respinta. A dicembre, la Commissione sudcoreana per i diritti umani ha invece stabilito che la sua espulsione dall’esercito non aveva basi legali.
Byun era stata presa da mira anche dai movimenti anti-Lgbt che, quando la sua storia era venuta fuori avevano organizzato manifestazioni per chiedere all’esercito di cacciarla via.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, un piano per disperdere presenza Uiguri nello Xinjiang
Finisce online studio per ridurre la densità della popolazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
03 marzo 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina punta a ridurre la densità della popolazione uigura nello Xinjiang, quale ulteriore misura di persecuzione della minoranza di fede musulmana portando avanti quello che esperti di diritti umani e alcuni governi definiscono un ‘genocidio culturale’. Per uno studio pubblicato accidentalmente online e ripreso dai media internazionali, i programmi di lavoro dello Xinjiang sono studiati anche per diluire il più possibile la loro presenza spalmandola nella regione in modo da fargli perdere identità culturale.
Il rapporto dell’Università di Nankai, è stato rimosso a metà 2020, ma una copia era stata archiviata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: alcol e commenti sconci, accuse a ex medico Casa Bianca
Concluso il rapporto dell’ispettore generale del Pentagono
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 marzo 2021
16:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il contrammiraglio Ronny Jackson, il medico della Casa Bianca che aveva certificato la salute straordinariamente eccellente di Donald Trump, fece commenti “sconci e denigranti” su una donna a lui subordinata, violò le regole bevendo alcolici durante un viaggio presidenziale e assunse sonniferi suscitando tra i suoi colleghi preoccupazioni sulla sua capacità di fornire cure appropriate.
E’ la conclusione di una indagine dell’ispettore generale del Pentagono, secondo le anticipazioni della Cnn.

Alcune delle accuse erano già emerse in passato, costringendo Jackson a dimettersi dall’incarico e a rinunciare alla nomina a ministro per i veterani di guerra. Successivamente fu eletto deputato con l’endorsement di Trump. Fa parte della subcommissione della Camera sulle forze armate che sovrintende al personale militare. L’interessato ha replicato che si tratta di un rapporto politicamente motivato nel quale l’ispettore generale ha rispolverato vecchie accuse avanzate contro di lui perché rifiutò di voltare le spalle all’allora presidente Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allerta a Washington per azioni contro Congresso il 4 marzo
Data in cui secondo QAnon Trump tornerà alla Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
17:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 4 marzo è la data in cui dovrebbe avverarsi la premonizione del gruppo di estrema destra QAnon secondo cui l’ex presidente Trump tornerà di nuovo alla Casa Bianca. Fino al 1933, infatti, il 4 marzo era il giorno in cui un presidente Usa si insediava ed entrava in carica.

L’Inauguration Day fu quindi anticipato al 20 gennaio.
In queste ore è stata rafforzata la sicurezza in particolare intorno a Capitol Hill, dove lo scorso 6 gennaio si verificò l’assalto al Congresso, ma l’allerta riguarda anche la Casa Bianca e altri edifici del governo fededale. La teoria del 4 marzo ha cominciato a circolare subito dopo il giuramento di Biden, quando alcuni seguaci di QAnon cominciarono a diffondere una nuova narrativa, ossia che Trump sarebbe risorto il giorno in cui inizialmente si tenevano i giuramenti presidenziali.
Sempre secondo quella teoria, nessun presidente americano si è ufficialmente insediato dopo Ulysses S. Grant nel 1869. I complottisti sostengono che nel 1871 fu approvata una legge che trasformò gli Usa in una corporazione rendendo illegittimi tutti i presidenti dopo Grant.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele accusa l’Iran di attacco ambientale
Ministro, marea nera di due settimane fa ‘terrorismo’ ecologico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
19:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 03 MAR – La marea nera che ha investito le coste israeliane due settimane fa “è stato un atto di terrorismo ambientale”. Lo ha detto la ministra dell’ambiente Gila Gamiliel accusando “una nave pirata di una società libica partita dall’Iran.
Abbiamo scoperto – ha detto – che non si trattava un incidente, bensì di terrorismo ambientale”. “L’Iran fomenta terrorismo non solo mediante le armi atomiche o arroccandosi attorno ai nostri confini ma anche attraverso attacchi di carattere ambientale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco al coltello in Svezia: otto feriti, alcuni gravi
Per polizia è ‘attacco terroristico’, colpito attentatore 20enne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
20:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto persone sono state attaccate da un uomo armato di coltello nel centro di Vetlanda, in Svezia, e alcune sono “gravemente ferite”. Lo ha riferito la portavoce della polizia Angelica Israelsson Silfver, secondo quanto riportano i media locali.

L’autore del gesto, un uomo intorno ai venti anni, è stato colpito dagli agenti e trasportato in ospedale. Otto persone sono state accoltellate e ferite a Vetlanda, in Svezia, in quello che la polizia ritiene “un attacco terroristico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: i morti in Spagna sono più di 70.000
Ma l’indice dei contagi si abbassa ancora
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
03 marzo 2021
20:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I decessi per Covid in Spagna sono più di 70.000: lo indicano i dati aggiornati dal ministero della Sanità, riportati dai media spagnoli. Nelle ultime 24 ore ne sono stati comunicati 466.

Intanto, l’indice dei contagi scende ancora: oggi l’incidenza cumulativa a 14 giorni è fissata sui 159,5 positivi ogni 100.000 abitanti, mentre ieri era di 168.
La ministra della Sanità, Carolina Darias, ha però espresso preoccupazione per “l’alto livello di occupazione” delle terapie intensive, che fa sì che il Paese “non si possa permettere una quarta ondata” di contagi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: allarme quarta ondata in Usa,rischio boom morti
Biden, ‘chi pensa fine mascherine è come un uomo di Neanderthal’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 marzo 2021
20:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre alcuni stati Usa come il Texas stanno rimuovendo ogni restrizione anti-Covid, i Cdc, la massima autorità in campo sanitario negli Stati Uniti, ribadiscono l’allarme per un quarta ondata di contagi negli Stati Uniti a causa delle varianti. E prevedono si possa arrivare fino a 564 mila morti entro il prossimo 27 marzo.

Considerando che ad oggi dall’inizio della pandemia le vittime in Usa sono quasi 517 mila, se si avverassero le previsioni dei Cdc si assisterebbe a circa 47 mila decessi in poco più di tre settimane, con una media di quasi 2 mila morti al giorno. Alla luce delle previsioni le autorità federali ammoniscono: “Non è il momento di allentare o rimuovere le restrizioni anti-Covid”. Il presidente Joe Biden spera che gli americani e gli Stati Usa continueranno a seguire le direttive delle autorità sanitarie sull’uso delle mascherine e delle restrizioni anti Covid. “Chi vuole rimuovere l’obbligo di indossare e mascherine la pensa come l’uomo di Neanderthal”, ha detto il presidente rivolto ai governatori degli Stati Usa che intendono rimuovere tutte le restrizioni anti-Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record di morti in Brasile, 1.840 in 24 ore
I nuovi contagi sono 74.376
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
04 marzo 2021
00:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continua a correre l’epidemia di Covid-19 in Brasile. Nelle ultime 24 ore, le vittime sono state 1.840 a fronte di 74.376 nuovi contagi.
Si tratta della cifra piu’ alta di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia. Il bilancio totale sale a 259.402 morti e 10.722.221 di casi accertati. Da 42 giorni consecutivi la media delle vittime giornaliere in Brasile si mantiene oltre quota mille.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tokyo, verso estensione stato emergenza due settimane
Governatori concordano su rischio apertura dopo il 7 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
04 marzo 2021
04:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si rafforzano le ipotesi di un’estensione dello stato di emergenza di altre due settimane, a Tokyo e in tre prefetture confinanti, oltre la scadenza del 7 marzo. Lo confermano diverse fonti dell’esecutivo ai media nipponici, spiegando che i governatori di Chiba, Kanagawa e Saitama, oltre alla governatrice della capitale, Yuriko Koike, sono concordi nel ritenere che la discesa delle infezioni di coronavirus ha subito uno stallo negli ultimi giorni e una riapertura potrebbe creare una nuova ascesa dei contagi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scorso 28 febbraio il governo ha anticipato di una settimana la fine dell’emergenza in altre 6 prefetture, tra cui Kyoto, Osaka e Fukuoka, ma secondo le fonti, i governatori dell’area metropolitana di Tokyo hanno espresso pessimismo per una decisione analoga a tali condizioni.
Lo stato di emergenza a Tokyo è entrato in vigore il 7 gennaio, per poi essere esteso di un altro mese il 7 febbraio.
Nei dettagli il governo metropolitano ha fissato tra i suoi obiettivi una riduzione settimanale in media del 70% rispetto ai sette giorni precedenti, mentre la prefettura di Saitama, a Nord della capitale, presenta ancora una situazione critica nei ricoveri ospedalieri.
In base alle indicazioni dello stato di emergenza, che non equivale al lockdown sullo stile europeo, le autorità nipponiche esortano i cittadini a ridurre le uscite solo per i servizi essenziali, e le prefetture chiedono ai ristoranti, bar e karaoke lo stop alla vendita di alcolici dalle 19, anticipando la chiusura delle attività alle 20. Da inizio pandemia Tokyo ha registrato 112.345 casi di Covid, con 1.419 morti accertate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan, il Palazzo ‘perpetua falsità’ su di me e Harry
Afferma la duchessa di Sussex in un’intervista con Oprah Winfrey
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan Markle ipotizza che Buckingham Palace stia “perpetuando falsità” su di lei e suo marito, il principe Harry, e non sembra avere alcuna intenzione di fare marcia indietro sulla sua decisone di far sentire la propria voce. Lo riportano i media internazionali.

“Non so come potrebbero aspettarsi che dopo tutto questo tempo possiamo restare in silenzio se c’è un ruolo attivo da parte della ‘Firm’ nel perpetuare falsità su di noi “, ha detto la duchessa di Sussex riferendosi alla famiglia reale, nel corso di un’intervista con Oprah Winfrey, di cui la CBS ha diffuso un’anticipazione ieri sera.
L’anticipazione è stata rilasciata dopo che Buckingham Palace ha reso noto che avvierà indagini interne sulle denunce – rilanciate ieri dal Times – di ex funzionari al servizio nel 2018 dei duchi di Sussex a proposito di presunti atteggiamenti di bullismo attribuiti all’epoca alla stessa Markle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: Iraq, chiederò a Dio perdono e pace dopo anni guerra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
04 marzo 2021
09:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite”. Lo dice il Papa in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, proporrò nuova legislazione violenza donne
‘Dare potere alle donne andrà a vantaggio di tutti noi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 marzo 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dare potere alle donne andrà a vantaggio di tutti noi. Continuerò a lavorare per un’Europa dove sia garantito l’equilibrio di genere fra i sessi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen intervenendo al Parlamento europeo ad un evento su donne, lavoro e ripresa economica, organizzato in occasione della Giornata internazionale della donna. “Vorrei che il 2021 fosse foriero di buone notizie per tutte le donne europee, in modo che siano al centro di tutte le nostre politiche”, ha aggiunto la tedesca annunciando che l’esecutivo comunitario proporrà nel corso di quest’anno una “nuova legislazione per contrastare la violenza contro le donne”. Il problema è diventato ancora più urgente durante il lockdown – ha precisato – vivere libere dalla violenza e dalla paura è un diritto fondamentale”. Von der Leyen ha poi insistito sul fatto che “le donne debbano essere al centro della ripresa economica e questo è un requisito nazionale di tutti i piani di ripresa” con “Next Generation Eu che deve investire sia per le donne sia per gli uomini e per tutti gli europei”.
Quanto ai posti di leadership per le donne, un principio che “dovrebbe essere la norma non l’eccezione” la presidente della Commissione ha detto che “piano piano l’Europa sta cambiando” facendo l’esempio di “cinque paesi Ue guidati da donne”. Infine von der Leyen ha ricordato che anche nella Commissione europea “è stato raggiunto un equilibrio di genere” e “questo dimostra che si può cambiare tutto grazie alla tenacia e alla perseveranza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: dimostranti di nuovo in strada
Dopo il bagno di sangue di ieri con 38 morti, spari a Rangoon
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
04 marzo 2021
17:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 54 morti e 1.700 arrestati sono il bilancio provvisorio delle proteste contro il colpo di Stato militare in Birmania dal giorno del golpe. Lo rendono noto le Nazioni Unite che hanno lanciato un appello: l’esercito deve smettere di “assassinare” i manifestanti.
I manifestanti anti golpe sono tornati oggi nelle strade di diverse città della Birmania dopo le proteste di ieri costate la vita ad almeno 38 persone, il bilancio più pesante dal colpo di Stato dell’1 febbraio scorso.

Un commerciante a Rangoon ha riferito di avere sentito anche questa mattina colpi di arma da fuoco, ma per il momento non si hanno notizie di ulteriori vittime. Le proteste, comunque, continuano sia a Rangoon e Mandalay, sia in altre città del Paese.
Oggi si è tenuto il funerale di Kyal Sin, una ragazza 19enne uccisa a Mandalay dalle forze di sicurezza e la cerimonia è stata trasmessa in diretta su Facebook nonostante la giunta militare abbia vietato il social network nel Paese.
Finora, secondo l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (AAPP), le autorità hanno arrestato quasi 1.500 persone, di cui 1.200 sono tutt’ora in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco Huthi contro impianto saudita Aramco a Gedda
Lo hanno annunciato i ribelli. Per ora nessuna conferma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
04 marzo 2021
12:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ribelli Huthi hanno reso noto di avere lanciato un missile Quds-2 contro un impianto del gigante petrolifero saudita Saudi Aramco a Gedda: per ora l’attacco, avvenuto oggi all’alba, non è stato confermato nè dalla compagnia, nè dalle autorità saudite.
Il portavoce degli Huthi, Yahya Saree, ha sottolineato in un messaggio su Twitter che l’attacco è stato sferrato in risposta alla campagna militare guidata dall’Arabia Saudita nello Yemen.

Già in passato i ribelli avevano preso di mira gli impianti della Aramco in Arabia Saudita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Filippo sottoposto a piccolo intervento al cuore
‘Procedura eseguita ieri con successo’. Ma ricovero si protrae
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 marzo 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Filippo, consorte 99enne della regina Elisabetta, è stato sottoposto ieri “con successo” a un piccolo intervento cardiaco presso il St Bartholomew’s Hospital di Londra. Lo ha reso noto Buckingham Palace facendo riferimento a “una procedura”, non a una operazione vera è propria e precisando che Filippo – a cui fu impiantato uno stent nel 2011 – resterà ricoverato per un periodo indeterminato.

“Il Duca di Edimburgo – recita una nota – è stato sottoposto con successo a una procedura al cuore per una preesistente condizione. Sua Altezza Reale resterà in ospedale per terapia, riposo e recupero per un certo numero di giorni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record morti in Brasile, ‘panelacos’ contro Bolsonaro
Proteste a suon di pentole in varie città per criticare governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse città del Brasile hanno registrato la notte scorsa proteste a suon di pentole (i cosiddetti ‘panelacos’) contro il presidente Jair Bolsonaro: lo rendono noto i media locali, secondo cui le proteste criticavano le azioni del governo nella lotta alla pandemia di coronavirus.
Oltre a battere sulle pentole da finestre e balconi, i manifestanti hanno anche gridato ‘Fuori Bolsonaro’.

Secondo testimonianze e video pubblicati sui social, i ‘panelacos’ si sono svolti, tra le altre, nelle capitali di San Paolo, Porto Alegre, Brasilia, Salvador e Rio de Janeiro. Le proteste contro il capo dello Stato si sono svolte nel giorno in cui il Brasile ha battuto il record di morti per Covid-19 in un solo giorno. Secondo il ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.840 nuovi decessi, elevando a quasi 260mila il bilancio complessivo delle vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Falso allarme bomba al Taj Mahal, evacuati mille visitatori
Nessun ordigno trovato nel complesso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
04 marzo 2021
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre mille visitatori sono stati evacuati questa mattina dal complesso del Taj Mahal ad Agra, dopo l’allarme bomba scattato a seguito di una telefonata: lo scrive l’agenza di stampa Pti.
La polizia ha informato che una persona non ancora identificata ha chiamato il 112, il numero di emergenza della polizia dell’Uttar Pradesh, intorno alle 9, affermando che una bomba si trovava all’interno del monumento di epoca Moghul, simbolo dell’India.

La telefonata è stata rintracciata come proveniente dalla città di Firozabad. Gli agenti di vigilanza non hanno trovato alcun ordigno nel complesso, che, dopo due ore, è stato riaperto ai visitatori.
I monumenti nazionali in tutta l’India sono stati riaperti alle visite all’inizio dello scorso luglio, dopo una chiusura di quasi quattro mesi: i turisti sono in stragrande maggioranza indiani, perché il governo indiano non ha ancora riammesso stranieri con visti turistici da nessun paese, ma solo persone con visti di lavoro, diplomatici, giornalisti, operatori umanitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Brasile acquisterà 138 mln dosi da Pfizer e Janssen
Accordo diretto con le aziende. Consegne previste entro dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo brasiliano ha ufficializzato, la notte scorsa, l’intenzione di acquistare 138 milioni di dosi di vaccini da Pfizer e Janssen, per combattere la pandemia da Covid-19: lo rende noto il portale di notizie Uol, secondo cui il documento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione, prevede che l’acquisto venga effettuato direttamente con le aziende produttrici.
In base al testo, l’esecutivo di Jair Bolsonaro prevede di acquisire 100 milioni di dosi di Pfizer e altri 38 milioni di dosi di Janssen.

Le consegne delle dosi dovrebbero avvenire entro dicembre 2021. Il tutto dopo che aver raggiunto ieri stesso un accordo per comprare gli immunizzatori da Pfizer/BioNTech e Janssen.
La notizia è arrivata in concomitanza con il record di vittime (1.840) giornaliere registrato ieri nel gigante sudamericano, che fa salire a quasi 260 mila il bilancio totale dei morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb annuncia corsia preferenziale per vaccini anti-varianti
Lo rende noto l’authority del farmaco d’intesa con altri 4 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 marzo 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corsia preferenziale garantita, nel Regno Unito, per l’approvazione degli aggiornamenti dei vaccini anti Covid tarati in modo più specifico sulle nuove varianti più temute del virus che i diversi fornitori si sono impegnati a cercare di sviluppare nei prossimi mesi. Lo ha annunciato oggi l’authority di regolazione britannica sui farmaci (Mhra) nell’ambito di una strategia condivisa con altri quattro Paesi e di un accordo di cooperazione già in vigore con le istituzioni indipendenti omologhe di Australia, Canada, Singapore e Svizzera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’approccio, riferisce il Guardian, sarà analogo a quello giù utilizzato dalla Mhra per la valutazione della versione originale dei vaccini approvati finora: valutazione condotta a mano a mano che i dati sui trial dei diversi antidoti arrivavano sul tavolo della commissione medico-scientifica britannica preposta, e non a sperimentazione conclusa secondo la procedura standard seguita invece dall’agenzia del farmaco dell’Ue (Ema) o in parte dell’Aifa americana. Si tratta di un metodo che ha consentito di “ridurre significativamente i tempi” senza tuttavia pregiudicare in alcun modo la serietà dei controlli, rivendicano gli esperti di Londra: la cui scommessa ha suscitato qualche critica nel mondo, ma ha consentito al Regno e al governo di Boris Johnson di far partire la campagna di vaccinazioni di massa (giunta ora sull’isola a circa 22 milioni somministrate) in netto anticipo su tutti gli altri Paesi occidentali; fino a essere poi sposata da Canberra, Ottawa, Singapore e Berna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Onu, dal golpe almeno 54 morti e 1.700 arresti
‘I militari smettano di assassinare i manifestanti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
04 marzo 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 54 morti e 1.700 arrestati sono il bilancio provvisorio delle proteste contro il colpo di stato militare in Birmania dal giorno del golpe. Lo rendono noto le Nazioni Unite che hanno lanciato un appello: l’esercito deve smettere di “assassinare” i manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: premier Ucraina, qui è iniziata la terza ondata
10.057 casi nelle ultime 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
04 marzo 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro dell’Ucraina, Denys Shmyhal, ha annunciato che nella repubblica ex sovietica è iniziata una terza ondata di epidemia di Covid-19.
“Dobbiamo dichiarare l’inizio della terza ondata dell’epidemia in Ucraina”, ha detto Shmyhal in conferenza stampa, secondo quanto riporta l’agenzia Interfax.

Stamattina il ministro della Salute ucraino, Maxim Stepanov, ha reso noto che nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati accertati 10.057 casi di coronavirus: un dato in salita rispetto ai giorni scorsi. Ieri erano stati infatti confermati 7.235 nuovi contagi, il 2 marzo 5.336 e il primo marzo 4.285.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, contagi in aumento in Europa dopo sei settimane in calo
Cresciuti del 9 per cento, più di un milione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
COPENHAGEN
04 marzo 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I casi di Covid sono in aumento in Europa dopo sei settimane di calo”. Lo afferma l’Oms.

“La scorsa settimana – ha detto il responsabile per l’Europa Hans Kluge in una conferenza stampa – i nuovi casi di Covid-19 in Europa sono aumentati del 9% a poco più di un milione. Ciò pone fine a un promettente calo di sei settimane nei nuovi casi, con più della metà della nostra regione con un numero crescente di nuovi contagi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Croce Rossa, 10 anni di agonia di un popolo
’13 milioni di persone hanno bisogno di aiuti umanitari’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
04 marzo 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci anni dopo lo scoppio della guerra in Siria più della metà della popolazione siriana ha bisogno di assistenza umanitaria in quella che la Mezzaluna Rossa siriana (Sarc), il Comitato internazionale della Croce Rossa (Icrc) e la Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (Ifrc) definiscono come “l’agonia” di un intero popolo. E’ quanto emerge oggi dai dati elencati durante una conferenza stampa online a cui hanno preso parte Khaled Hboubati, presidente di Sarc, Peter Maurer presidente della Croce Rossa, e Francesco Rocca presidente dell’Ifrc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le proteste popolari anti-governative scoppiate in Siria nella primavera di dieci anni fa erano state represse nel sangue e si erano poi trasformate in violenze armate su scala nazionale, coinvolgendo gradualmente attori regionali e internazionali.
Si stima che circa mezzo milione di persone sono state uccise nel conflitto ancora in corso e che circa metà dei 20 milioni di siriani, che nel 2011 costituiva la popolazione totale, siano stati costretti a lasciare le loro case come profughi all’estero o sfollati interni. In questo contesto, Hboubati di Sarc ha ricordato “l’agonia” in cui vivono milioni di siriani, afflitti da una crisi economica senza precedenti, aggravata dalle sanzioni internazionali e dalle ripercussioni causate dalla pandemia. Ma il Covid-19 è forse una delle ultime preoccupazioni per molti siriani. Secondo Sarc, Icrc e Ifrc, 13 milioni di persone in Siria hanno bisogno umanitario e otto di questi non riescono a soddisfare i bisogni essenziali legati all’alimentazione, alle cure mediche e all’educazione di base. Ecco perché, insiste Hboubati da Damasco, per moltissimi siriani “è un lusso” procurarsi mascherine e disinfettanti.
Rocca ha su questo ricordato che misure di prevenzione anti-covid, come il distanziamento sociale sono pressoché impossibili da adottare in moltissimi ambiti siriani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania approva il vaccino AstraZeneca per gli over 65
L’annuncio di Berlino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
04 marzo 2021
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania approva il vaccino AstraZeneca anche per gli over 65. Lo rende noto il governo tedesco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lutto per ‘Angel’, 19enne uccisa durante proteste
Folla ai funerali e diluvio sui social,teenager ‘eroina’ rivolta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
17:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una folla commossa ha partecipato oggi a Mandalay, in Birmania, al funerale di una diciannovenne uccisa ieri a colpi di arma da fuoco durante le proteste contro il colpo di Stato. Kyal Sin, soprannominata ‘Angel’, indossava al corteo, quando è morta, una maglietta con la frase “Andrà tutto bene”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Immagini di lei, disegni e frasi di omaggio stanno invadendo i social, facendo della giovane una figura simbolo dell’ennesima tragica crisi birmana che ha fatto finora almeno 54 morti.
A guidare il corteo funebre, un camion coperto di fiori con uno striscione con scritto “eroe”, seguito da un carro funebre nero e oro. Migliaia di persone in lutto hanno cantato canzoni rivoluzionarie e slogan anti-golpe. In molti anche sui social l’hanno definita una “eroina”.
Consapevole dei pericoli derivanti dalla partecipazione alle proteste, aveva scritto i dettagli del suo gruppo sanguigno su Facebook e chiesto che i suoi organi fossero donati nel caso dovesse morire.
La giovane, appassionata di danza e di arti marziali, si era unita nei giorni scorsi alle centinaia di migliaia di persone che chiedono in tutto il Paese il rilascio del leader civile Aung San Suu Kyi, in carcere dal colpo di Stato del primo febbraio. Sulla sua pagina Facebook postava video dei suoi passi di danza, selfie dei suoi abiti e foto con suo padre. Il mese scorso si era legata al polso un nastro rosso, simbolo di coraggio. Alla fine dell’anno scorso, padre e figlia avevano scattato fotografie delle loro dita macchiate di inchiostro viola dopo aver votato alle seconde elezioni democratiche del Myanmar, che il partito di Suu Kyi ha vinto con una valanga di voti.
Alcuni filmati pubblicati sui social media mostrano gli ultimi momenti di Kyal Sin durante una manifestazione sfociata in massacro. La ragazza correva ai ripari lungo una strada tra rumori di spari e il fumo dei lacrimogeni. Un medico ha confermato all’AFP che le hanno sparato alla testa.
“Riposa in pace amica mia”- recita uno degli innumerevoli post su facebook -. Combatteremo questa rivoluzione fino alla fine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: governo Brasile, ‘Vaccineremo tutti entro fine anno’
Finora immunizzati 7,3 milioni su una popolazione di 210 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
04 marzo 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo lavorando duramente affinché entro la fine dell’anno tutte le persone di età superiore ai 18 anni vengano vaccinate, continuiamo a restare uniti per controllare la pandemia” di coronavirus: lo ha detto il ministro della Salute brasiliano, Eduardo Pazuello, a proposito della decisione del governo di Jair Bolsonaro di acquistare 138 milioni di dosi di vaccini da Pfizer e Janssen.
Fino a ieri nel Paese sudamericano sono state vaccinate 7,3 milioni di persone, pari al 3,47% della popolazione, attraverso dosi dei vaccini AstraZeneca e CoronaVac.

Parallelamente, diversi governatori brasiliani hanno avviato colloqui con Pfizer e altri laboratori per acquistare unilateralmente i farmaci, dopo essere stati autorizzati a farlo dalla Corte suprema di Brasilia, a causa del ritardo nella distribuzione delle dosi da parte del governo federale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro,’Se fosse per me non ci sarebbero lockdown’
Presidente critica i governatori: ‘Misura non più tollerabile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
04 marzo 2021
16:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Se dipendesse da me, non ci sarebbe nessun lockdown in Brasile”: lo ha detto il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, a proposito delle restrizioni decise da molti governatori del suo Paese per limitare la diffusione dei contagi da coronavirus.
“Negli Stati Uniti ci sono diversi Stati che non hanno più lockdown”, ha continuato il capo dello Stato.

“Il lockdown non è più tollerabile: quando un imprenditore chiude la propria attività, perdono il lavoro una dozzina di persone”, ha aggiunto Bolsonaro, che ha criticato in particolare la decisione del governatore di San Paolo, Joao Doria, di tornare ad applicare la zona rossa in tutto il suo Stato.
Intanto, a causa del record di morti giornaliere (1.840) registrato nelle ultime 24 ore, il presidente della Repubblica ha deciso di annullare il discorso a reti unificate che avrebbe dovuto tenere la notte scorsa per annunciare l’arrivo di nuovi vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usgs, terremoto 6.9 al largo della Nuova Zelanda
Allarme tsunami dopo il sisma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un sisma di magnitudo 6.9 si è verificato al largo della Nuova Zelanda. Lo rende noto l’Usgs.

Subito dopo è stato lanciato un allarme tsunami. “Sulla base dei parametri preliminari del terremoto, sono possibili onde di tsunami pericolose per le coste situate entro 300 chilometri dall’epicentro del terremoto”, ha fatto sapere il Pacific Tsunami Warning Center con sede nelle Hawaii. L’epicentro del sisma è stato a 180 chilometri a nord-est della città di Gisborne alle 2:27 del mattino, a una profondità di 10 chilometri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: a S.Paolo ingredienti per produrre 14,4 mln di dosi
Settima spedizione arrivata dal laboratorio cinese Sinovac
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
04 marzo 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un aereo proveniente dalla Cina è atterrato oggi in Brasile con gli ingredienti necessari a produrre 14,4 milioni di dosi del vaccino CoronaVac, prodotto dal laboratorio cinese Sinovac.
Il velivolo, con a bordo 8.250 litri di prodotto, è atterrato poco dopo le 6 (le 10 italiane) all’aeroporto internazionale di Guarulhos, a San Paolo.
Di qui i lotti saranno trasferiti, scortati dalla polizia, all’Istituto Butantan di San Paolo, legato al governo statale.
“Stiamo ricevendo la settima spedizione (dalla Cina), questa è la più grande arrivata finora: il 25 marzo avremo più di 14 milioni di dosi di vaccini da consegnare al ministero della Salute”, ha dichiarato il governatore di San Paolo, Joao Doria.
San Paolo è l’unico Stato brasiliano ad aver firmato un accordo con un laboratorio, in questo caso Sinovac, sia per importare che per produrre direttamente i farmaci anti-Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Brasile,anche a Rio coprifuoco per ‘evitare genocidio’
Misura decisa dal sindaco. Sarà vietato uscire dalle 23 alle 5
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
04 marzo 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di Rio de Janeiro, Eduardo Paes, ha decretato il coprifuoco tra le 23:00 e le 5:00, nella metropoli brasiliana, contro l’avanzare della pandemia da coronavirus.
“L’obiettivo principale di tutte le misure è evitare il ripetersi, nel 2021, del ‘genocidio’ avvenuto a Rio nel 2020”, ha dichiarato oggi Paes.
Così facendo, la città carioca si aggiunga all’elenco delle capital brasiliane che hanno deciso di irrigidire le misure di prevenzione, come San Paolo, e Brasilia.
Il coprifuoco a Rio entrerà in vigore da domani e proseguirà fino all’11 marzo. Non sarà possibile rimanere in strada nell’orario indicato, bar e ristoranti sono autorizzati a operare dalle 6:00 alle 17:00 ed è vietata l’attività di venditori ambulanti sulle spiagge, così come ogni genere di spettacoli, anche nelle discoteche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
8 marzo: Parigi,’109 Marianne’ per celebrare diversità donne
Al Panthéon esposizione sui nuovi volti della République
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 marzo 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
109 Marianne al Panthéon. In occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle Donne, si apre oggi, 4 marzo, sulla rotonda del Panthéon di Parigi la mostra ‘109 Mariannes’, inaugurata dalla ministra responsabile per la Cittadinanza, Marlène Schiappa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Figura simbolica della Repubblica francese, la Marianna incarna i valori della Francia sintetizzati nel celebre motto: “Liberté, égalité, fraternité”.
Oggi, sono queste libertà e questi valori repubblicani che l’attuale amministrazione di Emmanuel Macron intende celebrare nonostante le restrizioni legate al coronavirus. Dai tempi della Terza repubblica, note donne francesi hanno incarnato i tratti della Marianna. Tra queste, Brigitte Bardot, Inès de la Fressange, Laetitia Casta, Mireille Mathieu. Tutte hanno rappresentato l’immagine della Francia in patria e nel mondo.
Quest’anno, il ministero dell’Interno promuove il sangue nuovo della Repubblica, attraverso 109 ritratti di donne che simboleggiano la cosiddetta Francia della diversità delle origini. Altrettanti volti di cittadine francesi, tra cui Amandine Petit (Miss France 2021) April Benayoum (Miss Provence),la virologa Karine Lacombe, la prima donna rabbino, Delphine Horvilleur, la militante per la Fraternità umana nonché madre del primo militare assassinato a Tolosa negli attentati perpetrati da Mohammed Merah, Latifa Ibn Ziaten, ma anche femministe, poliziotte, infermiere, donne delle pulizie, che sono state in prima linea nella lotta al nemico invisibile.
Interamente all’aria aperta, la mostra aperta fino al 15 marzo punta a promuovere la diversità delle cittadine e a mettere in luce i nuovi volti della Francia di oggi e di domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia, ‘pieno sostegno agli investimenti italiani’
Incontro ambasciatore Fanara-ministro Economia Kooli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
04 marzo 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un incontro tra l’ambasciatore d’Italia in Tunisia, Lorenzo Fanara, e il Ministro tunisino dell’Economia, delle finanze e del sostegno agli investimenti, Ali Kooli, è stato l’occasione “per fare il punto sui programmi e gli obiettivi della cooperazione bilaterale e multilaterale”.
Lo rende noto su Twitter la rappresentanza diplomatica italiana a Tunisi riportando che durante il colloquio è stato ribadito il “pieno sostegno agli investimenti italiani in Tunisia”.
Secondo quanto reso noto recentemente dall’Ice, l’Italia resta primo paese fornitore della Tunisia nel 2020, con una quota pari al 14.2% delle importazioni. La presenza economica italiana in Tunisia, secondo infoMercati Esteri del Maeci, è solida e dinamica, annoverando circa 800 società (la maggior parte delle quali sono totalmente esportatrici). Le imprese italiane installate in Tunisia (miste, a partecipazione italiana o a capitale esclusivamente italiano) impiegano oltre 68 mila persone e rappresentano quasi un terzo di tutte le imprese a partecipazione straniera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Italia prima in Ue a bloccare export vaccini AstraZeneca
Verso l’Australia. Bloccate oltre 250mila dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 marzo 2021
16:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è il primo Paese dell’Ue a rifiutare l’export delle dosi di vaccini di AstraZeneca. Secondo quanto si apprende a Bruxelles, venerdì le autorità italiane hanno notificato alla Commissione europea la decisione di bloccare l’export di una partita di vaccini della casa farmaceutica in Australia.

Sono oltre 250mila le dosi del vaccino di AstraZeneca che l’Italia ha proposto di bloccare, secondo quanto si apprende a Bruxelles, sulla base del nuovo meccanismo europeo sul controllo dell’export. La proposta ha incontrato il favore della Commissione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, donne più colpite da crisi, evitare aumento gap
‘Inaccettabile’ divario, specie nel settore sanitario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
17:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono le donne a pagare il prezzo più alto della pandemia: sono la maggior parte dei contagiati, svolgono tre volte i compiti di assistenza rispetto agli uomini e sono spesso le prime a perdere il posto di lavoro e a vedere ridotto il loro reddito: la denuncia giunge dal responsabile dell’Oms per l’Europa Hans Kluge, a pochi giorni dalla Giornata internazionale della donna dell’8 marzo, che esorta i governi a contenere il divario di genere.
“Sappiamo da tempo che le emergenze hanno un effetto sproporzionato sulla salute delle donne e il Covid-19 non fa eccezione – ha detto in una conferenza stampa -: i casi confermati sono più comuni nelle donne e nei giovani adulti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il volto di quell’operatore sanitario in prima linea di cui parliamo così spesso è principalmente il volto di una donna. Più di 7 su 10 addetti ai servizi sanitari e delle strutture sanitarie globali sono donne. In Europa l’84% degli infermieri e il 53% dei medici sono donne”. In tutto, le donne costituiscono il 70% della forza lavoro sanitaria ma ricoprono solo il 25% dei ruoli apicali. Nel personale sanitario, le donne ricoprono lavori di status inferiore e sono retribuite peggio. Il divario retributivo di genere nel settore sanitario è più elevato che in altri settori, al 25%, “inaccettabile”, per l’Oms.
“Dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere la nostra prima linea – ha concluso -. Per diminuire il grave impatto socioeconomico di Covid-19 sulle donne, la loro partecipazione economica deve aumentare e dobbiamo affrontare il divario retributivo, investendo in lavori sanitari e di assistenza sociale con salari e condizioni di lavoro equi e riconoscimento”.
Le misure di contenimento hanno esacerbato lo squilibrio anche in forma indiretta – osserva l’Oms – ad esempio con la chiusura delle scuole. Sono infatti soprattutto le donne a seguire i figli nell’istruzione a distanza e a subire l’inevitabile aumento delle esigenze di assistenza e compiti domestici a favore di bambini e anziani. In molte, per questo, hanno lasciato il lavoro, sacrificando anche la loro partecipazione alla vita pubblica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: sei mesi di carcere all’attivista Lgbtq Amdouni
Per ‘oltraggio a pubblico ufficiale in esercizio sue funzioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
04 marzo 2021
17:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attivista e militante Lgbtq, Rania Amdouni, è stata condannata oggi a sei mesi di reclusione dal Tribunale di Tunisi per “oltraggio a pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni”. Lo ha reso noto l’associazione tunisina per la Giustizia e la Legalità “Damj”, che insieme ad altre associazioni della società civile esprime forte disappunto per questo pesante verdetto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amdouni era stata arrestata lo scorso 27 febbraio quando si era recata in una caserma della polizia per denunciare una campagna di minacce e diffamazione nei suoi confronti “da parte dei sindacati delle forze di sicurezza e estremisti di destra”. Secondo Damj e l”Ong “Intersection Association for Rights and Freedoms” che già avevano organizzato lunedi’ scorso un sit-in di protesta davanti al Tribunale di Beb Bnet a Tunisi, per chiedere la liberazione dell’attivista, la Ambouni sarebbe stata accusata in principio di “attentato alla morale pubblica”, reato per il quale oggi il pubblico ministero avrebbe convalidato il fermo. Sempre secondo diverse associazioni della società civile molti rappresentanti della comunità lgbtq tunisina sarebbero stati presi di mira dalla polizia durante le manifestazioni di protesta di inizio anno; tra questi sicuramente Rania Amdouni, militante politica e Lgbt da tempo, riconosciuta, con un’identità queer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: poemi induisti ad elementari, l’allarme dei musulmani
I critici: per inculcare religione unica a bimbi troppo piccoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
04 marzo 2021
17:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il National Institute for Open Schooling (NIOS), istituzione autonoma controllata dal Ministero federale dell’Educazione, ha introdotto nei piani di studio delle scuole primarie quindici nuove materie dedicate alla cultura dell’India antica, che hanno suscitato allarme tra le le principali organizzazioni musulmane del paese.
I corsi vanno dai testi fondanti della religione indù, come i Veda, il Ramayana e il Bhagwad Gita, all’insegnamento di come prendersi cura delle mucche e pulire i rifugi delle vacche vaganti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Jamiat Ulama-i-Hind (JuH), la più rappresentativa organizzazione scolastica musulmana del paese, ha definito “incauta e inopportuna” l’introduzione di queste materie e ha detto che il governo sta tentando di imporre un’educazione induista a bambini di fedi diverse.
Niaz Farooqui, il segretario della (JuH), ha dichiarato all’agenzia Sputnik: “Non avremmo avuto obiezioni se queste materie fossero state introdotte nelle scuole superiori, dove gli studenti hanno già maturato la loro convinzione religiosa: in questo modo, invece, si cerca di inculcare una sola religione a bambini troppo piccoli, che non sono in grado di scegliere liberamente”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la festa della donna arriva Barbie ‘Eleanor Roosevelt’
Omaggio Mattel a attivista e first lady americana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 marzo 2021
17:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Mattel celebra marzo, mese delle donne, e l’8 marzo, il giorno della festa della donna, con una nuova aggiunta nella famiglia delle Barbie, una bambola con le sembianze di Eleanor Roosevelt. L’attivista e First Lady americana, nonché una delle prime femministe, è l’ultimo esempio nella serie dedicata alle ‘Inspiring Women’ (le donne a cui ispirarsi).

La Roosevelt è stata First Lady dal 1933 al 1945 durante la presidenza Franklin D. Roosevelt. E’ famosa anche per il suo operato umanitario, per essere stata portavoce alle Nazioni Unite, dove evve un ruolo importante nel processo di creazione dell’organizzazione internazionale, e per la sua stessa carriera politica.
La Barbie Eleonor Roosevelt indossa un abito a fiori, un cappello, una collana di perle. Della stessa serie fanno anche parte Maya Angelou, Billie Jean King, Ella Fitzgerald, Florence Nightingale, Susan B. Anthony, Amelia Earhart, Katherine Johnson, Frida Kahlo, Rosa Parks.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Gb forte calo dei casi, 6500 su 863.000 test
Cento morti meno dell’Italia nelle 24 ore, 22 milioni i vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 marzo 2021
18:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si accentua il calo dei contagi da Covid nel Regno Unito, in lockdown nazionale tris da oltre due mesi dopo l’impennata alimentata dall’aggressiva ‘variante inglese’ del virus: e destinato a restarlo in sostanza fino ad aprile-maggio al di là della riapertura delle scuole fissata per lunedì 8 marzo malgrado l’impatto sempre più positivo e accelerato della campagna vaccinale. Lo certificano i dati aggiornati odierni del governo di Boris Johnson, che indicano meno di 6500 nuovi casi su un record assoluto di ben 863.000 tamponi giornalieri; mentre i morti nelle 24 ore scendono a 242, uno dei numeri più bassi degli ultimi mesi, con un bilancio quotidiano inferiore all’Italia (un centinaio di decessi in meno) come non si vedeva da tempo.

Resta comunque la pesante somma ufficiale complessiva delle vittime dall’inizio della pandemia, salito a circa 124.000, picco europeo in cifra assoluta; mentre i ricoveri totali negli ospedali diminuiscono a 12.000 e le dosi di vaccino somministrate sfiorano ora quota 22 milioni, con i richiami arrivati verso il milione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro contro lockdown, ‘basta piagnistei, uscite’
Il presidente brasiliano parla in pubblico senza mascherina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
04 marzo 2021
19:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro torna a criticare il lockdown come misura di contenimento dell’epidemia di Covid-19.
“Non chiudetevi in casa, non siate codardi.
Dobbiamo affrontare i nostri problemi. Basta piagnistei, basta lamentarvi, fino a quando volete piangere?”, ha detto Bolsonaro intervenendo ad un incontro pubblico a Goias, un giorno dopo che il Brasile ha registrato il record di vittime di Covid-19.
“Rispettiamo ovviamente i più anziani, i malati, quelli che hanno delle comorbidità, ma che fine farebbe il Brasile se chiudessimo tutto?”, ha aggiunto.
Nelle immagini pubblicate dai media locali si vede Bolsonaro parlare in pubblico senza mascherina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova scossa di terremoto in Grecia, 5.9
Nei pressi di Larissa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
04 marzo 2021
20:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova scossa di terremoto è stata registrata oggi in Grecia, dove pure ieri la terra aveva tremato. Lo segnala l’osservatorio di Atene indicando che è un sisma di magnitudo 5.9, verificatosi nei pressi della città di Larissa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Nuova Zelanda, allerta Tsunami in tutto il Pacifico
Centinaia in fuga nel nord dell’isola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
22:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Tsunami Center americano ha esteso l’allerta tsunami a tutto il Pacifico, dopo il nuovo sisma di magnitudo 8.1 al largo della Nuova Zelanda. Si prevedono onde anomale verso Nuova Zelanda e Australia, le Hawaii, le isole Fiji, le Cook, Samoa, le coste della Colombia, dell’Ecuador, del Costa Rica, del Messico.

Centinaia di persone stanno fuggendo dalle zone costiere del nord della Nuova Zelanda. Lo riferiscono i media neozelandesi.
Tre i terremoti registrati: il primo di magnitudo 6.9, un secondo molto al largo di 7.1 e un terzo di 8.1. Nell’area, a circa 1.000 km dalle coste della Nuova Zelanda, si registrano altre violente scosse in sequenza, l’ultima di 6.1.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile 1.699 morti e 75 mila contagi in 24 ore
Oltre 260 mila vittime dall’inizio della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
04 marzo 2021
22:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 1.699 morti di Covid-19 e 75.102 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass).
Il bilancio totale sale a 260.970 vittime a fronte di 10.793.732 casi accertati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: accusatrice Cuomo, voleva venire a letto con me
Bennett a Cbs, non me l’ha chiesto direttamente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
05 marzo 2021
01:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho pensato volesse venire a letto con me. Ho pensato che non ero a mio agio e che dovevo uscire dalla stanza”.
Charlotte Bennett, la seconda accusatrice del governatore di New York, racconta le sensazioni e le paure provate quando Andrew Cuomo l’ha abusata. Bennett racconta come Cuomo, nel corso di un incontro, le aveva chiesto della sua vita sessuale, se era monogama e se aveva mai avuto rapporti sessuali con uomini più grandi. Un incontro avvenuto in primavera nell’ufficio del governatore, quando Bennett lavorava per Cuomo.
“Mi ha detto che era a suo agio con chiunque avesse più di 22 anni”, racconta la 25enne Bennett a Cbs, precisando che “senza chiedermi direttamente di andare a letto me lo ha fatto capire, mi ha fatto capire che si sentiva solo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova Zelanda, cessato allarme tsunami
Possibile rientrare nelle case, vietate spiagge e zone costiere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
01:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le onde più grandi sono passate, l’allerta tsunami terminato ed è pertanto possibile rientrare nelle case in Nuova Zelanda. A dare l’annuncio su Twitter la ministra della conservazione del patrimonio naturale, Kiri Allan.

“L’istituto di ricerca GNS Science ha informato che le onde più grandi sono passate – scrive Allan – e quindi l’allerta tsunami declassato a pericolo di forte mareggiata per le aree fin qui coinvolte. Tutte le persone che sono state evacuate dalle loro abitazioni – annuncia – possono ora farvi ritorno.
Rimane in vigore – conclude – il suggerimento di non andare su spiagge e zone costiere”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Cina scoraggerà con forza le interferenze esterne
Pechino, ex colonia sarà sostenuta mentre sviluppa sua economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
05 marzo 2021
03:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina vuole prevenire e scoraggiare “con forza” le interferenze delle forze esterne negli affari di Hong Kong e di Macao, regioni che saranno sostenute “mentre sviluppano le loro economie e migliorano la vita delle persone”. Lo prevede la bozza del 14/mo piano quinquennale 2021-25 per lo sviluppo economico e sociale e gli obiettivi di lungo termine al 2035, presentata al Congresso nazionale del popolo, i cui lavori sono stati aperti oggi dalla relazione del premier Li Keqiang.
L’obiettivo è di “mantenere la prosperità e la stabilità a lungo termine” nelle due ex colonie che godono di uno status di amministrazione speciale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia minimizza: ‘perso solo un lotto da un Paese ‘
‘I mancati vaccini dall’Italia non pesano sulla distribuzione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
05 marzo 2021
07:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia minimizza l’impatto della decisione dell’Italia di bloccare l’esportazione di 250.000 dosi di vaccino Covid. “Si tratta di un lotto da un un Paese”, ha detto un portavoce del ministero della salute australiano all’Afp e la spedizione del vaccino AstraZeneca dall’Italia “non è stata presa in considerazione nel nostro piano di distribuzione per le prossime settimane”.
L’Australia ha già ricevuto 300.000 dosi AstraZeneca e la prima di esse dovrebbe essere somministrata oggi. Il lotto, insieme alle forniture Pfizer, dovrebbe durare fino a quando la produzione interna di AstraZeneca non sarà aumentata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: anche Hrw accusa l’Eritrea, ‘civili massacrati’
Dopo un analogo rapporto di Amnesty che Asmara definì ‘assurdo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
08:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze armate eritree avrebbero massacrato decine di civili, compresi minori di appena 13 anni, nella storica città di Axum, nella regione del Tigrè, in Etiopia. E’ quanto denuncia in un rapporto Human Rights Watch.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo l’ong “le Nazioni Unite dovrebbero avviare con urgenza un’indagine indipendente sui crimini di guerra e sui possibili crimini contro l’umanità nella regione e le autorità etiopi dovrebbero garantire l’accesso completo e immediato”.
Il 19 novembre, secondo il rapporto di Human Righst Watch, le forze etiopi ed eritree hanno bombardato indiscriminatamente Axum, uccidendo e ferendo civili. Per una settimana dopo aver preso il controllo della città, le forze hanno sparato ai civili e saccheggiato e distrutto proprietà, comprese le strutture sanitarie. Dopo che la milizia del Tigrè e gli abitanti di Axum hanno attaccato le forze eritree il 28 novembre, queste ultime, in un’apparente rappresaglia, hanno sparato e ucciso sommariamente diverse centinaia di residenti, per lo più uomini e ragazzi, nell’arco di 24 ore.
Quello di Human Rights Watch è il secondo rapporto sui presunti abusi eritrei nella città di Axum nel giro di una settimana, dopo un’indagine di Amnesty International sugli stessi eventi. Accuse che l’Eritrea aveva “respinto categoricamente” definendole “assurde”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: crisi, terzo giorno di proteste nelle città
Botta e risposta Aoun-Hariri, paese senza governo da sei mesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
09:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il terzo giorno consecutivo le principali città del Libano sono state investite da ondate di proteste popolari anti-governative e contro il carovita. Come riportano stamani i media locali, la rabbia si è riversata nelle strade da Beirut a Sidone, dalla Bekaa e lungo tutta l’autostrada che dalla capitale porta al porto settentrionale di Tripoli.
Questo mentre le condizioni di vita si deteriorano e la valuta locale rimane ferma ai minimi storici, avendo segnato nei giorni scorsi il record negativo di un dollaro statunitense scambiato per ben 10mila lire (prima della crisi nel 2019 il cambio era fisso, un dollaro per 1.500 lire). Intanto il premier incaricato Saad Hariri ha concluso la sua ennesima missione regionale, questa volta negli Emirati Arabi Uniti, ma non è mancato un nuovo botta e risposta tra Hariri e il presidente della Repubblica Michel Aoun, descritto come suo principale rivale. Il governo in Libano si è dimesso nell’agosto scorso e dopo sei mesi il paese non ha ancora un esecutivo nella pienezza dei suoi poteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moldova prima in Europa a ricevere vaccini col Covax
Lo ha annunciato la presidente Maria Sandu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 marzo 2021
10:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Moldova è il primo Paese europeo a ricevere i vaccini contro il Covid-19 attraverso il meccanismo internazionale Covax: lo ha annunciato la presidente della Moldova Maia Sandu, ripresa dalla testata britannica The Telegraph. Su Twitter, Sandu ha fatto sapere che una prima partita di 14.400 dosi è arrivata in Moldova la scorsa notte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: centinaia di sfollati dopo la nuova scossa sismica
Per molti seconda notte consecutiva in tenda o in macchina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
05 marzo 2021
13:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di persone nei villaggi della Grecia centrale hanno dovuto trascorrere una seconda notte consecutiva in tenda o in macchina, dopo il nuovo forte terremoto che ha colpito la regione di Larissa, senza però fare vittime.
Il terremoto di giovedì sera ha scatenato un’altra ondata di panico nei villaggi a quasi 250 chilometri a nord di Atene, dove vengono montate nuove tende per soddisfare le esigenze dei residenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: l’Ue riveda il bando all’export sui vaccini
Il ministro della Salute solleva la questione con la Commissione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha chiesto alla Commissione Europea di riesaminare la decisione dell’Italia di bloccare una spedizione del vaccino Covid-19 di AstraZeneca, pur sottolineando che le dosi mancanti non influenzerebbero il programma di inoculazione australiano. “L’Australia ha sollevato la questione con la Commissione europea attraverso più canali, e in particolare abbiamo chiesto alla Commissione europea di rivedere questa decisione”, ha detto ai giornalisti a Melbourne il ministro della Salute australiano Greg Hunt, secondo quanto riporta l’agenzia Reuters sul proprio sito web.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: eBay rimuoverà sei libri per bambini di Dr. Seuss
Dopo che l’editore li ha banditi per ‘immagini razziste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 marzo 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il gigante americano dell’e-commerce eBay interromperà la rivendita sulla sua piattaforma di sei libri del Dr.Seuss, una delle collane di illustrazioni per bambini più famose al mondo, dopo che la casa editrice americana che li pubblicava ha annunciato che li avrebbe messi fuori catalogo perché “ritraggono i personaggi in modo sbagliato e offensivo” con immagini considerate razziste. Lo ha riferito il Wall Street Journal.

L’annuncio della Dr. Seuss Enterprises ha scatenato una frenesia di offerte per i libri su eBay. L’offerta principale per una prima edizione di “On Beyond Zebra!” è passato daI 14,99 dollari di lunedì agli 810 di martedì.
“eBay sta al momento scandagliando il nostro mercato per rimuovere questi articoli”, ha detto al Wall Street Journal una portavoce dell’azienda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Minsk chiede l’estradizione dell’oppositrice Tikhanovskaya
Dissidente costretta a andare in Lituania dopo il voto di agosto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 marzo 2021
11:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procura generale della Bielorussia ha annunciato di aver chiesto l’estradizione di Svetlana Tikhanovskaya, considerata la principale oppositrice del regime di Aleksandr Lukashenko e di fatto costretta in esilio in Lituania. Le autorità bielorusse la accusano di “crimini contro il funzionamento delle istituzioni, la pubblica sicurezza e lo Stato”.
Nei giorni scorsi, gli investigatori bielorussi l’hanno accusata di aver pianificato con i suoi alleati di incitare ai disordini e prendere il controllo degli edifici governativi a Gomel.
Tikhanovskaya, che lo scorso agosto si era candidata alle presidenziali al posto del marito finito in carcere come tanti altri dissidenti, respinge fermamente le imputazioni che le vengono rivolte.
Lukashenko ha ufficialmente vinto le elezioni di agosto con l’80% dei voti, ma questo risultato appare a molti osservatori frutto di massicci brogli elettorali e decine di migliaia di persone sono scese in piazza in questi mesi chiedendo le dimissioni del capo dello Stato. Il regime ha represso le proteste con ondate di arresti e a colpi di manganello e la polizia è anche accusata di torture contro i manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cipro, turisti britannici benvenuti da maggio, se vaccinati
Diritto di entrare senza un test negativo o la quarantena
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A partire dal primo maggio, l’isola di Cipro sarà pronta ad accogliere i turisti britannici, purché siano vaccinati, anche se in realtà le restrizioni ai viaggi dalla Gran Bretagna saranno ancora in vigore per almeno un altro paio di settimane. Il vice ministro del turismo di Cipro, Savvas Perdios, ha affermato che il paese consentirà ai britannici a cui sono stati somministrati vaccini approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema) il diritto di entrare senza la necessità di un test negativo o di quarantena, riferisce Bbc news online, notando però che ancora non è chiaro come sarà richiesto ai turisti di dimostrare di aver ricevuto entrambe le dosi di siero.

I turisti britannici costituiscono il gruppo più numeroso di visitatori dell’isola. Nel 2019 hanno fatto registrare oltre un milione di presenze, secondo l’Office for National Statistics.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Team Oms, eliminare rapporto Wuhan e fare nuova inchiesta
‘La missione lì non ha avuto sufficiente accesso alle fonti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un team dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che indaga sulle origini del Covid-19 sta pianificando di eliminare il rapporto provvisorio sulla recente missione compiuta a Wuhan, epicentro della pandemia in Cina. Lo riporta il Wall Street Journal che riferisce di una lettera aperta inviata da una ventina di scienziati che chiedono una nuova inchiesta internazionale perché il team dell’Oms che si trovava a Wuhan il mese scorso sostiene di non aver avuto accesso sufficiente per indagare sulle possibili fonti del virus, inclusa una possibile fuga di laboratorio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Freedom House declassa India, ‘paese parzialmente libero’
Allarme Report globale 2021 per svolta autoritaria governo Modi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
05 marzo 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Freedom House ha declassato l’India dalla categoria di “paese libero” a quella di “parzialmente libero” nel suo report annuale sui diritti politici e le libertà civili presentato ieri. L’istituto di ricerca di Washington, un organismo globale indipendente, finanziato dal governo americano, aveva classificato il paese come libero nel 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo di Narendra Modi sta elevando gli interessi dei nazionalisti indù alle spese dei valori basilari dell’inclusione e dei diritti uguali per tutti. I diritti politici e le libertà civili si sono deteriorati da quando Modi è diventato premier nel 2014, con una pressione crescente sulle organizzazioni dei diritti umani, l’intimidazione di accademici e giornalisti, e una serie di attacchi, e spesso linciaggi contro i musulmani,” recita il rapporto.
Freedom House sottolinea anche che l’India di Modi sembra aver abbandonato il ruolo di leadership globale democratica a cui puntava. “Invece di proporsi come campione della democrazia e contrappeso alle influenze autoritarie di paesi come la Cina, Modi e il suo partito stanno tragicamente conducendo l’India verso l’autoritarismo”, si legge ancora nello studio di Freedom House. Il rapporto è stato accolto con la prevedibile indignazione dagli ambienti governativi indiani, che hanno subito rifiutato le ingerenze dall’estero.
Ma, tra gli altri, il quotidiano moderato The Indian Express risponde oggi con un editoriale che segnala come non sia opportuno parlare di “cospirazione straniera”.
“Quello di Freedom House è uno studio, non una cospirazione.
Il declassamento deriva dall’esame di 25 parametri ed indici che suscitano allarme, in particolare sulla libertà di espressione. Se siamo una democrazia matura, non possiamo usare un doppio standard: applaudire i rapporti internazionali quando ci premiano, come quello della World Bank’s sulla facilità di impresa nel 2020, e rifiutare le critiche”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, ancora nessuna prova che la principessa Latifa sia viva
Figlia del sovrano di Dubai aveva detto di essere segregata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
05 marzo 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ufficio dell’Alto Commissario per i diritti umani “non ha ancora” ricevuto la prova della vita riguardante la principessa Latifa, la figlia del sovrano di Dubai che dice di essere trattenuta contro la sua volontà e teme per la sua vita. Lo ha detto Rupert Colville, portavoce dell’Alto Commissariato, durante un briefing delle Nazioni Unite a Ginevra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Johnson vola spinto da vaccini, consenso record
Sondaggio rilancia premier, 13% sul Labour. Finanziaria popolare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 marzo 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spinto dai vaccini e dalla finanziaria, torna a volare il consenso per Boris Johnson e il suo Partito conservatore nel Regno Unito dopo le critiche sui primi mesi della gestione della pandemia e sul pesante bilancio di morti, oltre che sui primi effetti del dopo Brexit. Lo certifica un sondaggio YouGov che accredita ora ai Tory un record del 45% (+4) di suffragi, meglio del 43,6% ottenuto nella vittoria a valanga al voto del dicembre 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre relega il Labour di Keir Starmer al 32%, a 13 punti di distacco: meno di quanto raccolto dall’opposizione sotto la leadership di Jeremy Corbyn nella disfatta elettorale 2019.
Secondo il Times, la mega oscillazione è frutto del successo del governo nella campagna di vaccinazioni anti Covid nel Regno, ma anche delle prime reazioni positive a una finanziaria 2021 improntata a un aumento differito di tasse a iniziare dalla Corporation Tax sui profitti del business medio e grande (inedito nelle politiche Tory) a parziale copertura dei massicci impegni di spesa pubblica stanziati per la ripresa dalla pandemia. Finanziaria considerata “equa” da un 55% di britannici e mai così popolare negli ultimi 10 anni, segnala ancora YouGove.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Seychelles apre a turisti non vaccinati
Tranne da Sudafrica. Solo test negativo entro 72 ora partenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal 25 marzo, le Seychelles riapriranno le frontiere ai turisti da tutto il mondo, anche se non avranno fatto il vaccino anti-Covid, tranne che dal Sudafrica, fino a nuovo avviso.
Si tratta di un cambiamento significativo rispetto a gennaio, quando le autorità delle Seychelles avevano annunciato di essere pronte ad accogliere i viaggiatori vaccinati.

I visitatori saranno ora tenuti a presentare solo un test Covid negativo effettuato 72 ore prima della partenza, ha detto il ministro degli esteri e del turismo, Sylvestre Radegonde, citato da Bbc News online.
I turisti saranno comunque tenuti a rispettare altre misure di salute pubblica, tra cui indossare maschere e mantenere il distanziamento sociale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tokyo, esteso di due settimane stato emergenza
Nella capitale e in altre tre prefetture, fino al 21 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
05 marzo 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale: lo stato di emergenza a Tokyo e in tre prefetture adiacenti sarà esteso di due settimane, a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus.
Dal previsto termine di domenica 7 marzo si andrà avanti fino al 21 di questo mese.
Lo ha annunciato il premier giapponese Yoshihide Suga, confermando quanto anticipato dai media nipponici nei giorni scorsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: Lituania,non intendiamo estradare Tikhanovskaya
lo ha detto il ministro degli Esteri Gabrielius Landsbergis
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 marzo 2021
13:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Lituania non intende prendere in considerazione la richiesta delle autorità bielorusse di estradare Svetlana Tikhanovskaya, considerata la principale oppositrice del contestato presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko: lo ha detto il ministro degli Esteri lituano Gabrielius Landsbergis.
“Chiunque trovi rifugio in Lituania può stare sicuro che non sarà estradato ai regimi”, ha affermato il capo della diplomazia di Vilnius, ripreso dall’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: segnali positivi, Filippo lascia ospedale cardiologico
Trasferito di nuovo al King Edward. Ma per ora resta ricoverato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 marzo 2021
14:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Segnali positivi per il principe Filippo, consorte 99enne della regina Elisabetta, sottoposto due giorni fa a “una procedura al cuore” legata a una “preesistente condizione” dopo oltre due settimane di ricovero ospedaliero riferito inizialmente a un’imprecisata infezione non legata comunque al Covid. Buckingham Palace, dopo aver riferito ieri che il piccolo intervento aveva avuto “successo”, ha reso noto oggi che il duca di Edimburgo ha lasciato il St Bartholomew, grande ospedale di Londra considerato un centro di elite per le patologie cardiovascolari, ed è tornato nell’ala privata del King Edward VII’s Hospital, dove resterà peraltro ricoverato a tempo al momento indeterminato.
“Dopo la procedura eseguita mercoledì con successo al St Bartholomew’s Hospital – si legge nella breve nota diffusa oggi dalla corte britannica – Sua Altezza Reale è stato trasferito stamattina al King Edward VII.
Si prevede che il Duca rimanga ricoverato per proseguire la terapia un certo numero di giorni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Oms, produttori rinuncino a profitti brevetti
Tedros, ‘mondo va immunizzato, bene produrre dosi a basso costo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
15:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Se bisogna immunizzare tutto il mondo contro il coronavirus, le normali regole negli affari che proteggono i profitti devono essere messe da parte dalle aziende che producono i vaccini: lo scrive il segretario generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus in una lettera al quotidiano britannico The Guardian. Il capo dell’Oms afferma di essere favorevole “a quelle aziende detentrici di brevetti (sui vaccini anti-Covid) che consentono ad altri Paesi di produrre e di vendere a buon mercato vaccini equivalenti inventati altrove”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ebola: Oms, alto rischio che epidemia si diffonda da Guinea
Paesi confinanti ‘non sono pronti’ per campagne vaccinazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) afferma che è “molto alto” il rischio che un’epidemia di Ebola si diffonda nei Paesi confinanti con la Guinea e sostiene che alcuni di questi non siano preparati per le necessarie campagne di vaccinazione. Il rappresentante dell’Oms in Guinea Georges Alfred Ki-Zerbo, citato da Al Jazeera, ha detto oggi durante una conferenza virtuale che a oggi sono stati rilevati 18 casi di Ebola, quattro dei quali morti a causa del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Guinea 1.604 persone sono state vaccinate contro Ebola, alla sua prima ricomparsa dall’epidemia del 2013-2016 che si è diffusa in diverse altre nazioni dell’Africa occidentale, provocando oltre 11.300 vittime. L’Oms ha aggiunto che una valutazione fatta in Senegal, Guinea-Bissau, Mali, Costa d’Avorio, Sierra Leone e Liberia ha mostrato lacune nella loro risposta al virus.
“Ci sono sei Paesi confinanti con la Guinea e abbiamo condotto una valutazione sulla loro prontezza. Due Paesi non sono pronti, uno è al limite e ci sono tre Paesi più o meno pronti “, ha detto in videoconferenza da Conakry il direttore regionale per le emergenze dell’Oms, Abdou Salam Gueye, aggiungendo che nessuna delle nazioni confinanti è totalmente pronta per iniziare una campagna di vaccinazione contro Ebola, se necessario, e che in ogni caso non ci sono sufficienti dosi di vaccino per iniziare una campagna di prevenzione, sebbene questi Paesi abbiano concordato sulla cooperazione e il coordinamento transfrontaliero per controllare l’epidemia.
“Abbiamo a che fare con sistemi sanitari piuttosto fragili”, ha affermato Michel Yao, direttore delle operazioni sanitarie strategiche dell’Oms, in relazione alla doppia sfida di Ebola e Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India, decapita la figlia e porta la testa alla polizia
L’ uomo ha confessato di averla uccisa per “motivi d’onore”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
05 marzo 2021
17:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è presentato alla caserma di polizia per costituirsi, gettando nel panico gli agenti: con tre dita teneva la testa mozzata della figlia diciassettenne, ancora sanguinante. L’ennesima e macabra tragedia è accaduta ieri in Uttar Pradesh, lo stato più popoloso dell’India e anche quello in cui la violenza ha maggiore incidenza. L’uomo, Sarvesh Kumar, si è costituito confessando di avere perso la ragione, per aver sorpreso la figlia assieme a un ragazzo che a lui non piaceva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel video girato dalla Polizia, l’uomo racconta di avere trovata la figlia da sola in casa, e di averla decapitata con un coltello, dopo averla chiusa in una stanza. Uno degli agenti è stato sospeso per essersi fatto fotografare mentre teneva la testa “in modo irrispettoso”.
Femminicidi di questo tipo sono ancora frequenti nell’India rurale, dove i padri, spesso accompagnati da altri parenti, si sentono legittimati a punire con la morte le figlie che “rovinano l’onore della famiglia” avviando relazioni con uomini di ceto, religione o casta diversa dalla loro. Non esistono dati precisi, ma si calcola che siamo alcune migliaia ogni anno gli omicidi di ragazze uccise brutalmente dai familiari, e di cui poi si dice che si sono suicidate.
Nell’Uttar Pradesh, i crimini contro le donne sono cresciuti del 66% dal 2015. Il periodo coincide con l’arrivo al governo dello stato di del monaco fondamentalista indù Yogi Adityanath, al potere dal 2017.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Di Maio e Rama a Bari per trentennale sbarchi da Albania
Anniversario in Consiglio regionale con Emiliano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARI
05 marzo 2021
17:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è giunto a Bari per partecipare ad un evento in occasione del trentennale dell’emigrazione di massa in Puglia degli albanesi con il premier albanese Edi Rama. Di Maio è arrivato poco all’aeroporto dove è stato accolto dal governatore pugliese Michele Emiliano ed entrambi hanno poi accolto Rama.

Successivamente i tre terranno incontri riservati presso la presidenza della giunta regionale e, poi, si trasferiranno presso la sede del Consiglio regionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: cresce rabbia per carovita, quarto giorno proteste
Cassonetti in fiamme, strade interrotte, risse nei supermercati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
17:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cresce la rabbia popolare in Libano a causa del degrado economico e del carovita: per il quarto giorno consecutivo manifestanti sono scesi in strada bloccando le vie di comunicazione in quasi tutte le città e regioni del paese con cassonetti di immondizia e copertoni dati alle fiamme.
In queste ore si registrano inoltre diversi episodi di tensioni nei pressi di supermercati e centri di distribuzione alimentare nelle regioni più povere e periferiche del paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un filmato, pubblicato sui social network, una lite violenta è scoppiata in un noto supermercato di Beirut dopo che un cliente voleva acquistare una quantità ingente di latte in polvere, merce inclusa nella lista di prodotti con prezzi calmierati dallo Stato.
Altri filmati, diffusi in Rete nelle ultime ore, mostrano scene di tensione tra persone accalcate fuori da un centro di distribuzione di prodotti alimentari con prezzi calmierati nella cittadina di Qadisha, sul Monte Libano.
Analoghe immagini che ritraggono calca di persone attorno a sacchi di riso, farina e latte in polvere di fronte a scaffali di negozi alimentari giungono nella parte centrale della valle della Bekaa.
La lira libanese ha registrato nei giorni scorsi un’ulteriore svalutazione rispetto al dollaro statunitense. Nel corso di un anno e mezzo, la lira locale ha perso circa l’85% del suo valore. Il Libano ha dichiarato fallimento e il paese non ha un governo nel pieno dei suoi poteri da oltre sei mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucciso in Congo il magistrato che indagava su Attanasio
Fides: ‘Agguato sulla stessa strada Rutshuru-Goma’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci e l’autista congolese Mustafa Milambo. Lo riferisce l’agenzia Fides citando fonti locali.
L’agguato è avvenuto sulla stessa strada Rutshuru-Goma. Il magistrato, William Assani, “stava tornando da una riunione nell’ambito dell’inchiesta sulla sicurezza dell’area e in particolare sull’omicidio dell’ambasciatore italiano e dei suoi due accompagnatori”, confermano a Fides fonti missionarie che operano nella provincia del Nord Kivu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Downing Street contro le limitazioni all’export
‘L’Ue ha dato assicurazioni a Johnson, confidiamo le rispetti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 marzo 2021
18:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La ripresa dal Covid dipende dalla cooperazione internazionale, e porre in atto restrizioni mette a rischio la battaglia globale dei vaccini”. Lo ha detto un portavoce di Boris Johnson, citato dai media britannici all’indomani della decisione italiana di bloccare l’export di 250.000 dosi AstraZeneca dirette in Australia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Downing Street non ha citato il governo italiano, ma ha ricordato come Johnson abbia avuto rassicurazioni da Ursula “von der Leyen sulla la volontà Ue di non limitare le esportazioni” delle case farmaceutiche, limitandosi a “controllarne la trasparenza. Ci aspettiamo che questi impegni siano rispettati”.
“Le casa farmaceutiche sono in ritardo con le forniture assicurate all’Ue. I ritardi sono inaccettabili”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in conferenza stampa alla Farnesina con il collega francese Jean-Yves Le Drian. Il blocco dei vaccini, ha detto “non è un atto ostile verso l’Australia”, ha aggiunto Di Maio. “Finche ci saranno ritardi continueremo a bloccare”.
“C’è un regolamento europeo ce prevede il blocco delle esportazioni verso Paesi non vulnerabili in caso di ritardi. Per questo d’accordo con le istituzioni europee abbiamo deciso il blocco”, ha spiegato il ministro degli Esteri.  “Massima solidarietà per i Paesi in difficoltà ma Italia ed Europa devono pretendere il rispetto dei contratti firmati e la tempistica delle forniture”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: re va in Catalogna, governo regionale non lo riceve
Il monarca è stato accompagnato dal premier Pedro Sánchez
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
05 marzo 2021
18:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il re di Spagna, Felipe VI, si è recato oggi in Catalogna: l’occasione era un atto ufficiale per celebrare i 70 anni dalla fondazione della casa automobilistica Seat e i piani di rinnovo industriale di questa marca di proprietà del gruppo Volkswagen, che prevedono iniziare a fabbricare un’auto elettrica . Il monarca è stato accompagnato dal premier Pedro Sánchez e dalla ministra dell’industria, Reyes Maroto, per una visita alla fabbrica della Seat a Martorell, vicino a Barcellona.
Nessun esponente del governo regionale catalano, a guida indipendentista, si è presentato per riceverli, riportano i media spagnoli.
La stessa situazione si era verificata a ottobre scorso, nell’ultima visita pubblica di Felipe in Catalogna prima di quella odierna.
L’assenza dei responsabili dell’amministrazione regionale — i partiti Esquerra Republicana e Junts per Catalunya — è un segnale di presa di distanza dalla monarchia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Manaus riapre negozi e palestre nonostante variante
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
17:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre vari Stati e Comuni del Brasile adottano lockdown e misure ancor più rigide, di fronte all’aumento dei casi di coronavirus, la capitale amazzonica Manaus, da dove è partita una delle varianti di Covid-19 più aggressive, la cosiddetta P1, ha gradualmente allentato le restrizioni e deciso di riaprire palestre e servizi non essenziali.
Secondo il quotidiano Folha de S.Paulo, a Manaus il tasso di occupazione delle unità di terapia intensiva è ancora elevato, pari al 66%, con pazienti in fila per un posto letto.
La città più grande e popolosa della regione amazzonica, inoltre, meno di due mesi fa, a gennaio, ha subito il collasso della propria rete ospedaliera a causa della mancanza di ossigeno per i pazienti affetti da Covid. Ciò nonostante, il governo del locale Stato di Amazonas ha deciso lo stesso di riaprire negozi, ristoranti e palestre, anche se queste ultime con orario di funzionamento ridotto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, sparge virus di proposito, arrestato 2 volte
Telecamere sicurezza mostrano uomo mentre infetta maniglie auto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
13:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo è stato arrestato due volte questa settimana, nello Stato brasiliano di Rio Grande do Sul (sud), per aver cercato di diffondere il coronavirus di proposito: le informazioni provengono dalla Tv BandNews.
Secondo la polizia, dopo essere risultato positivo al Covid-19, l’uomo è stato avvistato in giro per la città di Planalto intento a sputarsi sulle mani per poi sfregarle sulle maniglie esterne delle auto e in altri luoghi che potrebbero facilmente spargere la malattia.

Il primo arresto è avvenuto dopo che le telecamere di sicurezza lo hanno mostrato compiendo questa azione deliberatamente.
Scarcerato, l’uomo è stato avvistato nella città di Iraì compiendo gli stessi gesti per proliferare il virus ed è stato quindi arrestato nuovamente. In seguito, è stato accompagnato in un ospedale, dove si è dovuto procedere al ricovero coatto.
Ieri il Rio Grande do Sul ha registrato il maggior numero di morti giornaliere dall’inizio della pandemia, con 188 vittime, superando il traguardo di martedì scorso. L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva nello Stato supera già il 100% della capacità totale nei sistemi pubblici e privati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: assalto Congresso? ‘Sciamano’, non fu attacco a nazione
‘Solo atti sciamanismo’. ‘Pentito, ma speravo in grazia Trump’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 marzo 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jacob Chansley, noto anche come Jake Angeli lo ‘sciamano’, ha sostenuto alla Cbs, nella sua prima intervista dopo l’arresto, che le sue azioni nell’assalto al Congresso “non erano un attacco alla nazione” ma atti di sciamanismo, anche se si è detto “rammaricato” per quanto successo e deluso dalla mancata grazia da parte di Donald Trump.
“Ho cantato una canzone e questo fa parte dello sciamanismo.
Si tratta di creare vibrazioni positive in una camera sacra”, ha dichiarato. “Ho anche pregato in quella camera sacra perchè la mia intenzione era riportare la divinità, riportare Dio nel Senato”, ha proseguito Chansley, aggiungendo di aver impedito ad alcune persone di “vandalizzare quel luogo sacro” e di “rubare dei muffin”.
Lo ‘sciamano’, che nell’assalto era a petto nudo e indossava un cappello di pelliccia con le corna, rischia sino a 20 anni di reclusione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sondaggio, 60% approva il lavoro di Biden
Il 70% apprezza gestione del virus, il 55% quella dell’economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 marzo 2021
18:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il primo mese e mezzo alla Casa Bianca, Joe Biden incassa una rassicurante consenso: secondo un sondaggio di Associated Press-Norc Center for Public Affairs Research, il 60% approva il suo lavoro, con un 94% di dem e un 22% di repubblicani. Nella gestione della pandemia il gradimento sale al 70% (97% dem e 44% Gop).
In calo i suoi numeri nella gestione dell’economia, ma mantiene ancora una solida maggioranza a favore: il 55% (88% dem e 17% repubblicani).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: suggerisce in tweet attentato a Bolsonaro,arrestato
Giovane si giustifica con polizia: ‘Era un messaggio satirico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
18:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane di 24 anni, Joao Reginaldo da Silva Junior, è stato arrestato a Uberlandia, nello Stato brasiliano di Minas Gerais (sud-est), dopo un post su Twitter che citava l’arrivo in città di Jair Bolsonaro e presumibilmente invitava a compiere un attentato contro il capo dello Stato.
Nel messaggio il ventenne scrive: “Ragazzi, domani Bolsonaro a Udia (abbreviazione di Uberlandia, ndr)…
Qualcuno è disposto a diventare eroe nazionale?”.
Minas Gerais è lo stesso Stato in cui Bolsonaro, allora candidato alla presidenza della Repubblica, venne accoltellato durante un comizio elettorale nel settembre 2018.
Al portale di notizie Uol, Silva Junior ha detto che il messaggio era satirico e non intendeva incitare all’odio. Poi però ha ammesso di aver compreso la decisione delle autorità.
“Capisco che la polizia abbia dovuto arrestarmi, anche perché Bolsonaro ha già subito un attentato. Qualsiasi sospetto di un possibile nuovo tentativo deve essere indagato. Ho quindi collaborato in tutto, senza opporre resistenza”, ha affermato il giovane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa-Ue: von der Leyen, dazi Airbus-Boeing sospesi per 4 mesi
Dopo la telefonata con Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 marzo 2021
18:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Come nuovo inizio per la nostra partnership, abbiamo deciso di sospendere tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing su aeromobili e prodotti non aerei per un periodo iniziale di 4 mesi. Ci siamo anche impegnati a risolvere queste controversie”.
Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen dopo una telefonata con il presidente americano Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Notre-Dame, mille querce per ricostruire la guglia
Selezionate le prime 8 nella foresta di Bercé. Tutte le regioni della Francia partecipano all’operazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
05 marzo 2021
18:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le prime 8 querce sono state selezionate oggi nella foresta di Bercé, nella Sarthe (regione del nord-ovest della Francia) per essere utilizzate nella ricostruzione di parte della guglia di Notre-Dame a Parigi. In totale, un migliaio di querce di tutte le regioni della Francia sono state offerte per la ricostruzione della cattedrale e in particolare per rifare l’ossatura della guglia dell’architetto Viollet-le-Duc, distrutta nell’incendio del 15 aprile 2019, oltre alle travi del transetto e adiacenti.
Per lanciare l’iniziativa, il ministro dell’Agricoltura Julien Denormandie e quella della Cultura, Roselyne Bachelot, hanno simbolicamente applicato una placca su una delle piante, con la scritta “albero numero 1”. “E’ un cantiere che riguarda tutta la Francia – ha detto il generale Jean-Louis Georgelin, che presidente l’ente pubblico incaricato della messa in sicurezza e del restauro di Notre-Dame – consentirà di garantire la sicurezza della cattedrale per 8-10 secoli”.
Tutte le regioni di Francia hanno donato querce per quest’impresa, lo stato ha offerto 355 alberi provenienti dagli appezzamenti gestiti dall’Ente nazionale foreste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mille alberi dovranno essere abbattuti entro fine marzo per poter poi essere segati e preparati. Poi dovranno attendere un periodo di 12-18 mesi per raggiungere un tasso di umidità di meno del 30%. Con la preparazione del legno, inizia la fase di ricostruzione di Notre-Dame che dovrebbe partire il prossimo autunno e che consentirà la riapertura al culto della cattedrale di Parigi nell’aprile 2024, come previsto dal presidente della Repubblica, Emmanuel Macron. Attualmente è in via di conclusione la fase di messa in sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: protesta dei tir contro le restrizioni a S.Paolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
19:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova protesta dei camionisti contro le misure restrittive annunciate dal governo dello Stato di San Paolo, in Brasile, per contenere l’avanzata del Covid-19: una lunga fila di tir si è formata stamani sulla Marginal Tiete, una delle strade più trafficate e importanti che attraversano la megalopoli di San Paolo.
La manifestazione, che ha bloccato tutte e tre le corsie verso l’autostrada Ayrton Senna, è durata circa cinque ore, secondo quanto ha riferito ai media locali la Società di ingegneria del traffico (Cet).

L’intero Stato di San Paolo entra in zona rossa a partire dalla mezzanotte di questo sabato. In questa fase, sono aperti solo i servizi essenziali, come i supermercati e le farmacie, ma con capacità ridotta.
Il provvedimento, firmato dal governatore, Joao Doria, è valido fino al 19 marzo, ma può essere prorogato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, Biden deciso a rilanciare partnership Usa-Ue
Ok a sospensione dazi per risolvere disputa Boeing-Airbus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 marzo 2021
19:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden e’ deciso a rilanciare la partnership Usa-Ue e ha concordato di sospendere i dazi legati alla disputa Boeing-Airbus, lavorando per risolvere la disputa davanti al Wto: lo rende noto la Casa Bianca dopo la telefonata tra il presidente americano e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: media, autobomba in ristorante a Mogadiscio
Al Arabiya, kamikaze in azione vicino al porto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
مارس 5
05 marzo 2021
19:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Kamikaze a bordo di un’auto colpisce un ristorante nei pressi del porto della capitale Mogadiscio”, in Somalia: lo riferisce in un tweet al-Arabiya senza fornire altri dettagli. “Un testimone dice che l’esplosione è avvenuta fuori dal ristorante ‘Lul Yemeni’, vicino alla principale prigione della città, ed è stata seguita da uno scontro a fuoco”, scrive il sito Shabelle Media Network riferendosi a un locale molto popolare e già colpito da un attentatore suicida il 3 agosto agosto scorso.

In quell’occasione ci furono almeno tre morti, incluso il kamikaze, e due feriti secondo un bilancio diffuso dal sito di Radio Dalsan il giorno dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, scontro Trump-Biden su immigrazione al confine col Messico
Tycoon: è fuori controllo. Casa Bianca: niente lezioni da lui
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 marzo 2021
03:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ scontro a distanza tra Donald Trump e Joe Biden sull’immigrazione al confine col Messico, che in febbraio ha registrato un balzo record di 100 mila arresti.
“Il nostro confine e’ ora totalmente fuori controllo grazie alla disastrosa leadership di Biden”, ha accusato il tycoon, denunciando una “incursione di massa” dopo la rottamazione del suo giro di vite.
“Non accettiamo lezioni da lui sulla politica migratoria, che non e’ stata solo disumana ma anche inefficace negli ultimi quattro anni”, ha replicato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.
“Tracceremo la nostra strada e ciò include trattare i bambini con umanità e rispetto”, ha aggiunto Psaki. Secondo Trump “il vertiginoso tsunami al confine sta travolgendo le comunità locali, svuotando i bilanci, sovraffollando gli ospedali e rubando posti di lavoro agli americani”. L’ex presidente ha accusato il suo successore di aver “violato il giuramento di rispettare la nostra Costituzione e attuare le leggi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: altri sei manifestanti uccisi
Durante proteste anti golpe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
03 marzo 2021
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri sei manifestanti sono stati uccisi in Birmania durante diverse proteste anti golpe: lo hanno reso noto fonti mediche.
Quattro persone sono state uccise durante una protesta nella regione di Sagaing, mentre gli altri due sono morti a Mandalay, nell’omonima provincia, nel corso di un’altra protesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La mia squadra si è occupata dei cadaveri e ha contattato le famiglie” nella regione di Sagaing, ha detto un membro del team dei soccorritori, Myo Min Tun.
Le morti a Sagaing sono state confermate da altri medici, anche se non è chiaro se le forze di sicurezza abbiano usato proiettili veri o di gomma. Un medico che ha voluto mantenere l’anonimato ha detto che i due manifestanti uccisi a Mandalay sono Myo Naing Lin, che “è stato colpito al petto” e Ma Kyay Sin, che “è stato colpito alla testa”.
Inoltre, altri sei giornalisti – incluso un fotografo dell’agenzia di stampa Ap, Thein Zaw – sono stati arrestati nel Paese per la loro copertura delle proteste anti golpe: lo ha reso noto l’avvocato del fotografo, spiegando che i sei si trovano nel carcere di Insein, a Yangon.
Zaw, 32 anni, è stato arrestato sabato scorso mentre seguiva le dimostrazioni a Yangon. I sei, ha detto l’avvocato, sono stati incriminati in base a una legge che vieta – tra l’altro – la diffusione di notizie false. La giunta ha emendato questa legge il mese scorso, aumentandone la pena massima da due a tre anni di reclusione. Quattro degli altri cinque giornalisti lavorano per le testate Myanmar Now, Myanmar Photo Agency, 7Day News e Zee Kwet Online, mentre il quinto è un freelancer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: attaccata base militare, un morto
Colpita da almeno 10 razzi, ospita truppe Usa. La vittima è un contractor civile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAGDAD
03 marzo 2021
10:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno dieci razzi hanno colpito oggi una base militare che ospita truppe statunitensi nell’Iraq occidentale: lo hanno reso noto fonti della sicurezza irachene e occidentali.
L’attacco, che è costato la vitga a un contractor civile di nazionalità non precisata, giunge a due giorni dalla storica visita di Papa Francesco nel Paese.

“Le forze di sicurezza irachene sono a capo delle indagini”, ha scritto su Twitter il colonnello Wayne Marotto, portavoce americano della coalizione internazionale anti-jihadista. Non si hanno notizie per ora di feriti o vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio Orban a Weber, nuove regole Ppe antidemocratiche
Lettera premier ungherese a leader partito popolare europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
03 marzo 2021
11:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli emendamenti delle regole del gruppo del Ppe sono chiaramente una mossa ostile contro Fidesz. Limitare i nostri eurodeputati nella loro capacità di rappresentare i nostri elettori è antidemocratico, ingiusto e inaccettabile”.
Così il premier ungherese Viktor Orban nella lettera inviata a Manfred Weber il presidente del gruppo del Ppe al Parlamento europeo, dove il leader magiaro ha annunciato il ritiro della delegazione di Fidezs dal Partito Popolare europeo, “con effetto immediato”..
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il partito di Orban lascia il Ppe al Parlamento Ue
‘Le nuove regole del Gruppo sono una mossa ostile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 marzo 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader ungherese Viktor Orban ha annunciato il ritiro degli eurodeputati del suo partito Fidesz dal Ppe. Lo ha annunciato su Facebook.

“Gli emendamenti delle regole del gruppo del Ppe sono chiaramente una mossa ostile contro Fidesz. Limitare i nostri eurodeputati nella loro capacità di rappresentare i nostri elettori è antidemocratico, ingiusto e inaccettabile”. Così il premier ungherese Viktor Orban nella lettera inviata a Manfred Weber il presidente del gruppo del Ppe al Parlamento europeo, dove il leader magiaro ha annunciato il ritiro della delegazione di Fidezs dal Partito Popolare europeo, “con effetto immediato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: proteste anti-golpe, i morti salgono a 9
E’ il secondo bilancio più pesante dopo domenica scorsa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ aumentato a nove il numero dei manifestanti uccisi oggi dalle forze di sicurezza birmane durane le proteste anti golpe nel Paese: lo riporta l’Independent, che cita testimoni sul posto e media locali. Si tratta del secondo bilancio più pesante dopo l’uccisione di 18 persone domenica scorsa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, 168 milioni senza scuola da quasi un anno per la pandemia
All’Onu una maxi installazione dell’Unicef con banchi e zaini vuoti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In tutto il mondo 168 milioni di bambini non hanno potuto frequentare la scuola per quasi un anno a causa della chiusura degli istituti per il Covid-19 e 214 milioni – 1 su 7 – hanno perso più di tre quarti di scuola in presenza. Lo rende noto l’Unicef che oggi, nella sede della Nazioni Unite a New York, svela l’installazione ‘Pandemic Classroom’, una classe composta da 168 banchi vuoti.
Ogni banco rappresenta 1 milione di bambini che vive in Paesi in cui le scuole sono state quasi interamente chiuse, un solenne ricordo delle classi in ogni angolo del mondo che rimangono vuote.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo è richiamare l’attenzione sull’emergenza dell’istruzione e sensibilizzare sulla necessità dei governi di tenere le scuole aperte, o darvi priorità nei piani di riapertura.
“Questa classe rappresenta i milioni di centri per l’apprendimento che sono rimasti vuoti, molti per quasi tutto l’anno. Dietro ogni sedia vuota c’è uno zaino vuoto, un simbolo del potenziale sospeso di un bambino”, ha dichiarato Henrietta Fore, direttore generale dell’Unicef . “Non vogliamo che porte ed edifici chiusi nascondano il fatto che il futuro dei nostri bambini sia stato messo in pausa a tempo indeterminato. Questa installazione è un messaggio ai governi: dobbiamo dare la priorità alla riapertura delle scuole e dobbiamo dare la priorità per riaprirle migliori rispetto a come erano prima”. “Ogni giorno che passa, i bambini che non possono accedere all’istruzione in presenza rimangono sempre più indietro, e i più emarginati pagano il prezzo più alto – ha spiegato – . Non possiamo permetterci di passare a un secondo anno di apprendimento limitato o addirittura assente per questi bambini. Non si dovrebbe risparmiare alcuno sforzo per tenere aperte le scuole o dare loro la priorità nei piani di riapertura”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 6.3
Vicino a Tirnavos, a nord di Atene e di Larissa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.3 è stata registrata oggi nella Grecia centrale, vicino a Tirnavos, a nord di Atene e di Larissa: lo rende noto l’Istituto geofisico statunitense.
L’epicentro del sisma è stato individuato a 10 chilometri a nordovest di Tirnavos, una cittadina a circa 360 chilometri a nord della capitale e una ventina di chilometri a nord di Larissa. Il terremoto ha colpito a 10 km di profondità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per ora non si hanno notizie di vittime.
Migliaia di persone si sono riversate in strada a Larissa e Trikala, i due maggiori centri della Tessaglia (Grecia centrale) dopo la forte scossa tellurica che ha colpito la regione, avvertita anche ad Atene e nel nord del Paese. Secondo il sito in.gr, c’è una persona rimasta intrappolata sotto le macerie nel villaggio di Mesochori. Il sisma ha avuto una magnitudo 6,2 secondo alcuni rilevamenti, 5,9 secondo altri. Secondo Efthymios Lekkas, professore di geodinamica all’Università Kapodistrias di Atene, l’area interessata “è ad altissimo rischio sismico. Stiamo monitorando il fenomeno e non possiamo ancora dire se sia il terremoto principale “, ha detto, citato da in.gr.
Altre quattro scosse sono seguite oggi al sisma di magnitudo 6.3. Secondo quanto riporta l’Istituto geofisico statunitense (Usgs), nelle ultime ore sono state registrate – sempre nella zona di Tirnavos – una scossa di magnitudo 5.1, una di 4.9, una di 4.5 e una di 4.4.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Miliardario giapponese offre 8 posti per viaggio sulla Luna
Nella missione SpaceX del 2023. Le spese saranno a suo carico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
14:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dimostrare di essere curiosi e sicuri di poter contribuire “a livello artistico” durante il primo viaggio attorno alla Luna. E’ l’offerta del miliardario giapponese Yusaku Maezawa, alla ricerca di 8 persone da trasportare in sua compagnia a bordo del razzo Starship nella missione SpaceX del 2023.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di un’evoluzione del progetto annunciato nel settembre 2018 insieme al fondatore Elon Musk, consentendo a un totale allargato di 10-12 persone di volare su un’orbita lunare.
Il viaggio sarà pagato interamente dal 45enne Maezawa – che ha un patrimonio personale di 1,9 miliardi di dollari, accumulati dopo aver fondato il sito di moda online Zozotown, prima di venderlo al sito Yahoo! nel 2019.
Nei due video caricati su internet il miliardario giapponese ha spiegato che il viaggio durerà un totale di sei giorni e le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 14 marzo. Nello stesso video Elon Musk, amministratore delegato di SpaceX, ha detto che la sua astronave avrà raggiunto l’orbita lunare già diverse volte prima della missione di Maezawa nel 2023, aggiungendo di essere fiducioso sui miglioramenti dei parametri di sicurezza del turismo nello spazio. Un’iniezione di fiducia necessaria dopo le ultime incerte sperimentazioni. Il test di dicembre del prototipo di SpaceX nella base di Boca Chica in Texas, ha visto un’esplosione del razzo Starship durante l’atterraggio, causandone la distruzione. A inizio febbraio è invece fallito il test del prototipo di Starship Sn9, il sistema di lancio progettato in vista dei viaggi verso Marte.
In quella occasione, dopo essere partito regolarmente il volo è terminato in una spettacolare esplosione quando il razzo non è riuscito a rallentare abbastanza all’atterraggio. L’obiettivo dichiarato di Musk è quello di realizzare una navetta per trasformare in realtà il sogno di voli spaziali a scopo turistico, con la possibilità di avviare viaggi intercontinentali da un capo all’altro della Terra e per future perlustrazioni intorno alla Luna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue,Patto sospeso fino al 2023, anche sostegno pubblico resta
Dombrovskis, sostegno a economia per tutto il tempo necessario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
03 marzo 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue raccomanda di tenere il Patto di Stabilità sospeso anche nel 2022, e di proseguire con il sostegno pubblico all’economia fino al 2023.
“Le indicazioni preliminari suggeriscono di continuare ad applicare la clausola di salvaguardia nel 2022 e di disattivarla a partire dal 2023”, scrive Bruxelles nella sua comunicazione sull’orientamento di bilancio.
Inoltre, Bruxelles mette in guardia dal ritiro prematuro del sostegno pubblico, “che dovrebbe essere mantenuto quest’anno e il prossimo”.
“C’è speranza all’orizzonte per l’economia dell’Ue, ma per ora la pandemia continua a danneggiare persone ed economia. Per attutire questo impatto e per promuovere una ripresa resiliente e sostenibile, il nostro messaggio chiaro è che il sostegno fiscale dovrebbe continuare per tutto il tempo necessario”: lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, presentando la comunicazione sull’orientamento di bilancio del prossimo periodo. Dombrovskis invita i governi a sfruttare il Recovery fund, che dà “una possibilità unica di sostenere l’economia senza appesantire i conti pubblici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: ministro della giustizia accusato di stupro
Violenza nell’88. La vittima si è suicidata l’anno scorso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Giustizia australiano, Christian Porter, ha rivelato di essere il rappresentante del governo accusato di aver stuprato una sedicenne 30 anni fa, quando anche lui era un adolescente, di cui da giorni si scrive sui media in Australia. Lo riporta la Bbc.
Porter nega le accuse di violenza annunciando di non volersi dimettere perchè innocente.
La vittima della violenza si è suicidata l’anno scorso, ma i suoi amici hanno inviato una settimana fa una lettera al premier Scott Morrison nella quale si accusa il ministro. “I fatti di cui vengo accusato non sono mai accaduti”, ha dichiarato alla stampa Porter che ha ammesso di aver conosciuto la donna quando erano al liceo e di aver partecipato con lei ad alcune gare di dibattito. Secondo l’accusa la violenza è avvenuta durante uno di questi tornei all’università di Sidney nel 1988. Il ministro che facevano parte della stessa squadra e avevano partecipato ad alcune competizioni insieme “quando erano teenagers, 33 anni fa”. Ma di non essersi mai trovato solo con lei.
I parlamentari hanno chiesto di riaprire le indagine che la polizia del New South Wales aveva chiuso dopo la morte della donna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Khashoggi: la fidanzata, ‘incomprensibile Renzi su bin Salman’
‘Guardi cosa hanno fatto a Jamal, forse non conosce l’Arabia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
03 marzo 2021
13:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è possibile essere ben informati sull’Arabia Saudita e allo stesso tempo sostenere che il principe ereditario Mohammed bin Salman sia un riformatore. Proprio non capisco perché” l’ex premier italiano Matteo Renzi “lo abbia fatto. Forse deve cercare di capire meglio la realtà della situazione in Arabia Saudita e cosa bin Salman ha fatto a Jamal”.
Lo ha detto Hatice Cengiz, fidanzata del reporter Jamal Khashoggi, ucciso nel consolato di Riad a Istanbul nell’ottobre 2018.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Tel Aviv primi concerti in uno stadio
Per assistere occorre il certificato di vaccinazione Green Pass
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 03 MAR – Superata la terza ondata di contagi, Israele cerca adesso di tornare gradualmente alla normalità di un tempo e questo week-end – per la prima volta da molti mesi – Tel Aviv offrirà la possibilità di assistere in uno stadio ai concerti di quattro cantanti che vanno per la maggiore.
Fra venerdì e domenica Ivri Lider, Shalom Hanoch, Yardena Arazi e Dikla si esibiranno separatamente di fronte a 500 spettatori, tutti vaccinati da oltre una settimana con due dosi di Pfizer e dunque in possesso di un ‘Green Pass’.
Per loro sono stati approntati posti numerati e distanziati. Dopo l’annuncio del municipio, giunto in mattinata, gli organizzatori hanno registrato in pochi minuti il tutto esaurito.
“Da mesi cerchiamo di organizzare eventi all’aperto per un pubblico folto'” ha detto il sindaco Ron Hulday. “Ora finalmente ne abbiamo la possibilità. Siamo determinati a tornare alla routine degli eventi culturali e di evasione, che rappresentano lo spirito di Tel Aviv'”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, sorelle re di Spagna vaccinate negli Emirati
Esponenti del governo: ‘molto male’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
03 marzo 2021
17:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bufera sulle sorelle del re di Spagna Felipe VI, Elena e Cristina: secondo i quotidiani El Confidencial e El Mundo, entrambe si sono già vaccinate contro il covid nel corso di una visita al padre Juan Carlos, che vive negli Emirati Arabi Uniti dall’agosto scorso.
Sia Elena, 57 anni, sia Cristina, 55, non sono considerate parte delle categorie che stanno avendo priorità nella vaccinazione in Spagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La notizia, anticipata ieri sera dal giornale digitale El Confidencial, ha provocato reazioni indignate da parte di esponenti del governo, formata dal Partito Socialista e da Unidas Podemos, riportate dai media. “Molto male”, ha commentato Miquel Iceta, ministro delle Politiche territoriali, aggiungendo che condotte di questo tipo provocano “sfiducia” nelle istituzioni. “La società spagnola non accetta” questi atteggiamenti, ha dichiarato il vicepresidente secondo Pablo Iglesias. “Il nostro paese sarà migliore con una repubblica”, ha aggiunto.
La Casa Reale non ha confermato né smentito, aggiungendo che i membri dell’attuale famiglia reale —composta da Felipe VI, la moglie Letizia e le figlie Leonor e Sofía —non sono ancora vaccinati e aspetteranno il proprio turno. “Il re non è responsabile delle azioni delle sorelle”, hanno detto fonti vicine al monarca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La stampa Gb accusa: ‘Meghan indossò orecchini regalati da Mohammed bin Salman’
Pochi giorni dopo l’uccisione del dissidente Khashoggi. E rispunta l’ombra di una vecchia accusa di ‘bullismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 marzo 2021
16:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rivelazioni a orologeria, fatte cadere come una mannaia sull’immagine e la reputazione di Meghan Markle a pochi giorni dalla messa in onda dell’intervista a tutto campo che la duchessa di Sussex e il suo consorte Harry hanno registrato negli Usa e da cui Buckingham Palace teme ricadute d’imbarazzo inedite dai tempi dell’odissea della principessa Diana.
A diffonderne i contenuti attraverso il Times sono le immancabili gole profonde della corte britannica, tempestive come non mai non solo nel rispolverare – con documenti e dettagli nuovi – accuse di presunto “bullismo” rivolte a Meghan nel 2018 dall’interno del staff reale; ma anche e soprattutto nel tirare fuori dai cassetti la vicenda di un compromettente regalo di nozze, un paio di vistosi orecchini, ricevuto a quel tempo dal sinistro principe ereditario saudita Mohammed bin Salman e sfoggiato poi dalla duchessa giusto una ventina di giorni dopo l’uccisione del dissidente Jamal Khashoggi: delitto dietro il quale si sospetta ci sia stato proprio un ordine diretto del rampante erede al trono di Riad.
A dar credito al giornale di Rupert Murdoch, il materiale sarebbe stato fatto arrivare in redazione a tre anni di distanza dei fatti da ex collaboratori dei duchi decisi a far valere la loro ricostruzione del periodo trascorso “al servizio” dei Sussex, quando questi erano ancora membri attivi della famiglia reale prima della clamorosa decisione di sbattere la porta e trasferirsi in America. Mentre secondo un portavoce di Harry e Meghan si tratta, né più né meno, di un’operazione di discredito cui il Times si sarebbe prestato per conto della macchina del fango messa in moto da settori degli apparati di Buckingham Palace per cercare evidentemente di togliere in anticipo ogni credibilità alle parole dei duchi ribelli attese dall’intervista all’anchorwoman dei vip Oprah Winfrey in programma il 7 marzo sulla Cbs.
Meghan, replica un portavoce, “è rattristata per questo ennesimo attacco alla sua persona”, a maggior ragione poiché “vittima di molestie” lei stessa, ma non si arrende.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Onu, 38 morti solo oggi
Lo riferisce l’inviato delle Nazioni Unite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
03 marzo 2021
18:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 38 i morti nelle manifestazioni di protesta in Birmania nella sola giornata di oggi. Lo ha riferito l’inviato dell’Onu.

Le uccisioni sono avvenute in diverse città nel Paese, diventate ormai un campo di battaglia quotidiano dove la polizia fa fuoco su migliaia di manifestanti disarmati che protestano contro il golpe, nonostante i molteplici appelli della comunità internazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Birmania la repressione armata è sfociata oggi in un bagno di sangue, il più grave dall’inizio delle proteste: almeno 38 persone sono state uccise in diverse città nel Paese, diventate ormai un campo di battaglia quotidiano dove la polizia fa fuoco su migliaia di manifestanti disarmati che protestano contro il golpe, nonostante i molteplici appelli della comunità internazionale. Mentre su Internet i birmani implorano il mondo di aiutarli contro il pugno di ferro del nuovo regime, i militari mostrano ogni giorno di più di essere disposti a uccidere giovani innocenti pur di rimanere al potere.
Gli agenti hanno sparato proiettili veri a Monywa, Mandalay e Myingyan, a volte senza il preavviso di lacrimogeni e proiettili di caucciù.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il drammatico bilancio odierno delle vittime, annunciato dall’inviato dell’Onu, giunge in scia a un altro weekend di sangue. Tesissima la situazione anche nel nord di Yangon, nel quartieri di North Okkalapa.
Ai morti si aggiungono le centinaia di arresti, che hanno fatto salire il totale ad almeno 1.300.  In questo clima, un compromesso sembra impossibile. Il generale golpista Min Aung Hlaing si è dimostrato finora sordo a qualsiasi appello internazionale. Oggi è stato papa Francesco a lanciare un appello al mondo “affinché le aspirazioni del popolo del Myanmar non siano soffocate dalla violenza”. Anche le minacce di sanzioni da parte di Stati Uniti e Unione europea sono state finora inutili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATTACCO IN SVEZIA: POLIZIA, ALCUNI FERITI SONO GRAVI
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
19:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto persone sono state attaccate oggi da un uomo armato di coltello nel centro di Vetlanda, in Svezia, e alcune sono “gravemente ferite”. Lo ha riferito la portavoce della polizia Angelica Israelsson Silfver, secondo quanto riportano i media locali.

L’autore del gesto, un uomo intorno ai venti anni, è stato colpito dagli agenti e trasportato in ospedale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Cuomo: ‘Non mi dimetto, continuo il mio lavoro’
Il governatore di New York: ‘Non ho mai toccato nessuno in modo inappropriato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
20:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non mi dimetto, continuo a fare il lavoro per cui sono stato eletto”. Lo afferma il governatore di New York, Andrew Cuomo, respingendo le richieste a fare un passo indietro e dimettersi in seguito alle accuse di molestie sessuali.
“Non ho mai toccato nessuno in modo inappropriato, non ho mai voluto offendere nessuno”, afferma il governatore.
“Coopererò” all’indagine avviata, aggiunge Cuomo. “Mi scuso, sono imbarazzato”, dice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco al coltello in Svezia: otto feriti, alcuni gravi
Per polizia è ‘attacco terroristico’, colpito attentatore 20enne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
20:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto persone sono state attaccate da un uomo armato di coltello nel centro di Vetlanda, in Svezia, e alcune sono “gravemente ferite”. Lo ha riferito la portavoce della polizia Angelica Israelsson Silfver, secondo quanto riportano i media locali.

L’autore del gesto, un uomo intorno ai venti anni, è stato colpito dagli agenti e trasportato in ospedale. Otto persone sono state accoltellate e ferite a Vetlanda, in Svezia, in quello che la polizia ritiene “un attacco terroristico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ira di Mosca, inaccettabili le sanzioni per Navalny
‘Funzionari colpiti non potevano avere conti all’estero’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
03 marzo 2021
21:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca ha risposto a muso duro alle nuove sanzioni contro alcuni pesi massimi dell’apparato statale russo che Ue e Usa hanno annunciato il 2 marzo per l’avvelenamento e la carcerazione del rivale numero uno di Putin, Alexey Navalny.
Sono “assolutamente inaccettabili” e possono avere “un effetto deleterio sui rapporti bilaterali”, ha messo in guardia il Cremlino. “La nostra reazione sarà basata sul principio di reciprocità ma non sarà necessariamente simmetrica”, ha avvertito a sua volta la portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zakharova, invitando l’Occidente a “non scherzare col fuoco”.
La Russia però ha allo stesso tempo minimizzato sui reali effetti di queste misure sui dirigenti statali sanzionati: “Di fatto – ha detto il portavoce di Putin, Peskov – ripetono le restrizioni imposte a queste persone” già “dalla legge russa” poiché, per il ruolo che ricoprono, questi funzionari “non viaggiano oltrefrontiera” e “non possono aprire conti bancari o avere proprietà all’estero”. Secondo il Cremlino, cambia insomma poco per i quattro alti dirigenti finiti nel mirino di Bruxelles e per i sette sanzionati da Washington, tra i quali spicca Alexandr Bortnikov, l’inossidabile capo dei servizi segreti russi sospettati dell’avvelenamento di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Discorso diverso per le 14 società che si occupano di produzione di sostanze chimiche che gli Usa hanno inserito nella loro black list.
Navalny ha inviato il suo primo messaggio dal carcere a 150 chilometri da Mosca dove è stato trasferito da poco, probabilmente in attesa di essere poi spostato in un altro centro detentivo vicino. Ha annunciato di stare “bene” e lo ha fatto col suo solito sarcasmo. “Sto bene, qui nel cortile c’è addirittura una barra per le flessioni”, ha scritto su Instagram.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terrore in Svezia: sette accoltellati, tre sono in pericolo di vita
A Vetlanda, fermato un uomo. Indagini per tentato omicidio, forse terrorismo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia svedese ha rivisto questa mattina al ribasso, da otto a sette, il numero dei feriti nell’attacco all’arma bianca avvenuto ieri sera nella cittadina di Vetlanda, senza fornire ulteriori dettagli. La notte scorsa fonti ospedaliere avevano fatto sapere che tre delle persone ferite sono in pericolo di vita, mentre altre due hanno riportato ferite gravi.
La quiete di una piccola cittadina nel sud della Svezia, Vetlanda, è stata infranta bruscamente da un ventenne che si è lanciato all’assalto dei passanti, armato di coltello.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha colpito in cinque punti diversi della città. Alla fine è stato fermato da un agente che gli ha sparato a una gamba. Ricoverato in ospedale non è in gravi condizioni e la polizia conta di poterlo interrogare presto.
Per il momento le indagini sono classificate come tentato omicidio ma ancora non si esclude che possa essersi trattato di un atto terroristico, anche se al momento non trapela nessun dettaglio sulle motivazioni dell’uomo, un residente del posto già noto alle forze dell’ordine per reati minori. L’allerta è scattata intorno alle 15, dopo alcune segnalazioni di un individuo con “un’arma affilata” che stava assaltando diverse persone nel centro della cittadina di circa 20mila abitanti. In una zona affollata, nei pressi della stazione ferroviaria. L’aggressore, che secondo i media locali aveva un coltello – anche se la polizia non ha confermato di che tipo di arma si trattasse -, è riuscito a colpire 8 volte prima di essere fermato dagli agenti.
Restano misteriose le motivazioni che hanno spinto il giovane: inizialmente la polizia ha parlato di un tentato omicidio. Con il passare delle ore ha preso poi corpo l’ipotesi di “crimine di matrice terrorista”. Salvo poi in una conferenza stampa serale ribadire che il reato è per ora classificato come tentato omicidio. In attesa che si chiarisca la dinamica e soprattutto il movente dell’assalto, il primo ministro svedese Stefan Löfven ha condannato questo “atto terribile”, esortando tutti a “inviare un pensiero alle persone colpite dalla violenza e agli uomini e alle donne dell’assistenza sanitaria, della polizia e del comune che lavorano per prendersi cura dei feriti e ripristinare la sicurezza”. Il governo è in costante contato con le forze di sicurezza. In Svezia, i servizi di intelligence considerano alta la minaccia terroristica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa: ‘In Iraq sarò pellegrino di pace in cerca di fraternità’
‘Vengo per implorare al Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
05 marzo 2021
08:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Giungo tra voi come pellegrino di pace a ripetere: ‘voi siete tutti fratelli’. Sì, vengo come pellegrino di pace in cerca di fraternità animato dal desiderio di pregare insieme e di camminare insieme anche con i fratelli e le sorelle di altre tradizioni religiose nel segno del padre Abramo che che riunisce in un’unica famiglia musulmani ebrei e cristiani”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo dice Papa Francesco in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.
“Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite”. Lo dice il Papa in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.
Il Papa, nel videomessaggio al popolo iracheno, alla vigilia della sua partenza per Baghdad, rivolge un particolare pensiero si cristiani: “Avete testimoniato la fede in Gesù in mezzo a prove durissime, attendo con trepidazione di vedervi. Sono onorato di incontrare una Chiesa martire: grazie per la vostra testimonianza! I tanti, troppi martiri che avete conosciuto ci aiutino a perseverare nella forza umile dell’amore”. “Avete ancora negli occhi le immagini di case distrutte e di chiese profanate, e nel cuore le ferite di affetti lasciati e di abitazioni abbandonate. Vorrei portarvi la carezza affettuosa di tutta la Chiesa – dice Papa Francesco – , che è vicina a voi e al martoriato Medio Oriente e vi incoraggia ad andare avanti. Alle terribili sofferenze che avete provato e che tanto mi addolorano, non permettiamo di prevalere. Non arrendiamoci davanti al dilagare del male”.
Il Papa, nel videomessaggio al popolo iracheno, alla vigilia della sua partenza per Baghdad, sottolinea: “finalmente sarò tra voi. Desidero tanto incontrarvi, vedere i vostri volti, visitare la vostra terra, antica e straordinaria culla di civiltà”. “Cari fratelli e sorelle, ho tanto pensato a voi in questi anni, a voi che molto avete sofferto, ma non vi siete abbattuti. A voi, cristiani, musulmani; a voi, popoli, come il popolo yazida, gli yazidi, che hanno sofferto tanto, tanto; tutti fratelli, tutti. Ora vengo nella vostra terra benedetta e ferita – dice ancora il Papa – come pellegrino di speranza. Da voi, a Ninive, risuonò la profezia di Giona, che impedì la distruzione e portò una speranza nuova, la speranza di Dio. Lasciamoci contagiare da questa speranza, che incoraggia a ricostruire e a ricominciare. E in questi tempi duri di pandemia, aiutiamoci a rafforzare la fraternità, per edificare insieme un futuro di pace. Insieme, fratelli e sorelle di ogni tradizione religiosa. Da voi, millenni fa, Abramo incominciò il suo cammino. Oggi sta a noi continuarlo, con lo stesso spirito, percorrendo insieme le vie della pace!”. Il videomessaggio del Papa è in italiano ma è aperto dal saluto in arabo ‘assalam lakum!’ (pace a voi) ed è chiuso da ‘shukran!’ (grazie).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svezia, l’attentatore di Vetlanda è un 22enne afghano
I feriti sono sette, tre in pericolo di vita
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STOCCOLMA
04 marzo 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sospetto autore dell’attacco all’arma bianca di ieri nella cittadina svedese di Vetlanda (sud), che ha provocato sette feriti, è un afgano di 22 anni arrivato nel Paese nel 2018: lo riportano oggi alcuni media nazionali.
Il giovane viveva a Vetlanda da qualche mese e la notte scorsa la polizia ha perquisito la sua abitazione , scrivono i quotidiani Aftonbladet ed Expressen.

La polizia – che indaga sulla possibile matrice terroristica dell’attacco – non ha reso note la nazionalità o le generalità del sospetto, limitandosi a dire che si tratta di un giovane di una ventina d’anni che vive nella regione.
La polizia svedese ha rivisto questa mattina al ribasso, da otto a sette, il numero dei feriti nell’attacco all’arma bianca avvenuto ieri sera nella cittadina di Vetlanda, senza fornire ulteriori dettagli. La notte scorsa fonti ospedaliere avevano fatto sapere che tre delle persone ferite sono in pericolo di vita, mentre altre due hanno riportato ferite gravi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha avviato la valutazione dello Sputnik V
Per ora non c’è richiesta di autorizzazione al commercio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 marzo 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo rende noto la stessa Ema.

Nel comunicato, l’Ema specifica che a presentare domanda per l’Ue è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm. La decisione di avviare la revisione in tempo reale, prosegue Ema, si basa sui risultati di studi di laboratorio e studi clinici sugli adulti.
La revisione continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti per la domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio.
L’Ema non è in grado di prevedere le tempistiche generali, ma precisa che “dovrebbe richiedere meno tempo del normale per valutare un’eventuale domanda a causa del lavoro svolto durante la revisione progressiva”. L’Ente comunicherà ulteriormente quando sarà stata presentata la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio per il vaccino.
“Dopo l’approvazione da parte dell’Ema” del vaccino Sputnik V contro il Covid, “saremo pronti a fornire vaccini per 50 milioni di europei a partire da giugno 2021″: lo ha dichiarato il capo del Fondo Russo per gli investimenti diretti, Kirill Dmitriev, in una nota dell’ente ripresa dall’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lufthansa chiude il 2020 in rosso per 6,7 miliardi
Fatturato crolla del 62,7%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
10:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel suo ‘hannus orribilis’ Lufhtansa registrata una perdita di 6,7 miliardi di euro.
E’ quanto emerge dal bilancio annuale 2020 del gruppo che ha visto crollare il fatturato del 62,7% a 13,8 miliardi di euro.
L’utile rettificato prima degli interessi e delle tasse è scivolato in rosso a circa 5,5 miliardi di euro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indagare i Peanuts 70 anni dopo
Testi critici e creativi su Charlie Brown e creature di Schulz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AA.VV. ”PEANUTS” (LA NAVE DI TESEO, pp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
406 – 22,00 euro – A cura di Andrew Baluner, traduzioni di Tiziana Lo Porto e Chiara Baffa).
Sono passati esattamente 70 anni dalla loro prima uscita pubblica lo scorso 2 ottobre, in pieno Lockdown, che chissà come avrebbero vissuto Charlie Brown, Snoopy e tutta la banda dei Peanuts di Charles Schulz, di cui ci possiamo immaginare una nevrastenica Lucy costretta a star chiusa in casa con Linus aggrappato alla sua coperta e invece un serafico Schroeder chino sul suo pianoforte e immerso nella sua musica, mentre fuori Snoopy e Woodstok si godono un po’ di tranquillità. Una tribù che è un universo di sensi e vita, raccontata con ironia e umanità, così che quel quartiere di casette unifamiliari di un’indefinita periferia d’una cittadina americana diventa esemplare e parla allo stesso modo ai lettori di tutto il mondo.
Parlano con una tale ricchezza di temi e una profondità di significati nascosta da una sublime leggerezza che nel tempo i Peanuts sono stati oggetto di esegesi e studio da parte di personaggi che vanno da un semiologo come il nostro Umberto Eco a Gerald Early, docente di letteratura alla Washington University, da Elissa Schappell, insegnante di Fiction Writing alla Columbia University, a David Ulin, critico letterario del Los Angeles Times e docente alla University of Southern California, oltre a artisti e scrittori come Jonathan Franzen, Rick Moody o Jonathan Lethem, per fare solo alcuni dei 33 nomi di autori di scritti saggistici o creativi sui Peanuts, in gran parte scritti apposta per questo volume curato da Andrew Baluner e che esce ora in italiano con un chiarissimo sottotitolo: ”Charlie Brown, Snoopy e il senso della vita”.
Nella vita quotidiana di ognuna di queste figure e poi nel loro essere e interagire tutte assieme in una giostra di sentimenti universali che vanno dall’amicizia all’amore, dalla rabbia alle illusioni e le frustrazioni si avverte un malessere esistenziale, un incontro con la difficoltà e assieme lo stupore e la perseveranza del vivere. Tra delusioni costanti e gioiose scoperte, che sono la base di una sorridente malinconia, assume la vastità di un romanzo fiume portato avanti per esattamente 50 anni (dal 2 ottobre 1950, quando uscì la prima striscia, al 13 febbraio 2000, il giorno dopo la morte di Schulz) e assieme, in ogni singola striscia, sintetico e icastico come un haiku giapponese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Chi ha amato i personaggi di Schulz si ritroverà negli scritti di questo volume e scoprirà un mondo su cui forse non aveva mai riflettuto davvero a fondo, pur avvertendone tutto il fascino e le suggestioni.
Franzen ricorda di aver avuto un Natale di fine anni Sessanta in regalo il Peanuts Treasury, gran raccolta delle strisce quotidiane di Schulz: ”come la maggior parte dei bambini americani di dieci anni, avevo una relazione intensa e privata con Snoopy. Era un animale non-animale solitario che viveva tra creature più grandi appartenenti a una specie diversa e questa era all’incirca la medesima sensazione che io stesso provavo nella mia famiglia”. Lethem dedica a Linus un poemetto che fonde Allen Ginsberg e Schulz mescolando realtà di ”bambini del mio quartiere distrutti da storie di violenza” e libertà del mondo dei fumetti col Grande Cocomero e spago d’aquilone ingarbugliato. Insieme ai discorsi generali, ci sono pezzi in cui gli autori si identificano con uno dei personaggi, perché i Peanuts sono diventati l’immaginario di più di una generazione, che in essi si rispecchia e scopre con una tale valenza che, a proposito della loro comica tragedia, c’è chi (Adam Gopnik) cita Cechov e Beckett; chi (Bruce Handy) parla di personaggi archetipi e fa un paragone con la forza catartica delle fiabe; chi (Nicole Rudick) cita Walter Benjamin e l’angoscia esistenziale del Novecento oltre alla ”atmosfera emozionale di un dipinto di Rothko”; chi (Gerald Early) parla di musicalità e jazz per finire definendo i Peanuts ”una cosa cool, dove imparare da andare avanti quando le cose si mettevano male, perseverando nelle difficoltà”; chi (Umberto Eco ) parla di ”enciclopedia delle debolezze contemporanee” capace di mostrare ”nel volto di Charlie Brown, con due colpi di matita, la sua versione della condizione umana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York sperimenta il pass Covid, si basa sulla blockchain
Insieme a Ibm, test al Madison Square Garden e Barclays Center
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato di New York ha iniziato a testare il pass Covid-19, partendo dal Madison Square Garden e dal Barclays Center. Il pass, basato sulla tecnologia blockchain, è progettato per dare ai residenti della Grande Mela la possibilità di dimostrare di aver fatto la vaccinazione o di avere un risultato negativo al test.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È una iniziativa dello stato di New York insieme alla società tecnologica Ibm ed è stata annunciata sul sito ufficiale governativo.
Il programma pilota è stato avviato durante lo scorso fine settimana: il pass chiamato ‘Excelsior Pass’, è servito ad un gruppo di persone ad ottenere l’accesso alla partita di basket dei Brooklyn Nets al Barclays Center. Nei giorni successivi, un gruppo di volontari lo ha usato per ottenere l’accesso alla partita di hockey dei New York Rangers al Madison Square Garden.
“L’Excelsior Pass giocherà un ruolo fondamentale per accelerare la riapertura delle attività e per portarci un passo avanti verso il raggiungimento di una nuova normalità”, ha affermato il governatore di New York, Andrew Cuomo.
L’app si basa sull’applicazione Digital Health Pass di Ibm lanciata a ottobre. Utilizza la blockchain, stesso sistema usato per la ‘fabbricazione’ dei Bitcoin, per preservare la privacy e consentire alle persone di archiviare, gestire e condividere il proprio stato di salute dai dispositivi mobili. Gli utenti possono stampare il proprio pass o memorizzarlo sui propri smartphone. Ogni pass ha un codice QR, che viene scansionato nei luoghi in cui si accede. L’app Ibm ha un’architettura aperta che potrebbe consentire ad altri stati e organizzazioni di adottarla.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms: ‘Casi in aumento in Europa dopo sei settimane di calo
Hans Kluge: ‘Sono aumentati del 9% a poco più di un milione’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
17:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I casi di Covid sono in aumento in Europa dopo sei settimane di calo”. Lo afferma l’Oms. “La scorsa settimana – ha detto il responsabile per l’Europa Hans Kluge in conferenza stampa – i nuovi casi di Covid-19 in Europa sono aumentati del 9% a poco più di un milione.
Ciò pone fine a un promettente calo di sei settimane nei nuovi casi, con più della metà della nostra regione con un numero crescente di nuovi contagi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, Onu: ‘Dal giorno del golpe almeno 54 morti e 1.700 arresti’
‘I militari smettano di ‘assassinare’ i manifestanti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 54 morti e 1.700 arrestati sono il bilancio provvisorio delle proteste contro il colpo di stato militare in Birmania dal giorno del golpe. Lo rendono noto le Nazioni Unite che hanno lanciato un appello: l’esercito deve smettere di “assassinare” i manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo sisma di magnitudo 8.1 al largo della Nuova Zelanda
Un’altra forte scossa, di magnitudo 6.9, era stata registrata a 180 chilometri a nord-est della città di Gisborne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
21:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un sisma di magnitudo 8.1 è stato registrato dall’Usgs statunitense a largo della Nuova Zelanda, a una profondità di 10 km. Si tratta di una località remota a 960 km da Tonga.
Stamani un’altra forte scossa, di magnitudo 6.9, era stata registrata sempre al largo della Nuova Zelanda, a 180 chilometri a nord-est della città di Gisborne, facendo scattare un allarme tsunami. Il centro del Pacifico ha diramato una nuova allerta, stimando la possibilità che onde anomale fino a un metro possano raggiungere le lontane coste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson testimonial anti obesità, ‘sto alla grande’
Dimagrito dopo il Covid, il premier Tory decanta le virtù del salutismo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 marzo 2021
16:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da simbolo d’uno stile di vita scapigliato e libertario anche sul fronte alimentare, Boris Johnson si reinventa paladino del salutismo, del cibo sano e della lotta all’obesità. Una nuova immagine già promossa nei mesi scorsi – dopo essere dimagrito di parecchi chili in seguito al drammatico ricovero per un contagio da Covid degenerato in forma acuta quasi un anno fa – e che il premier Tory britannico rilancia oggi con un video diffuso via Twitter per annunciare un nuovo finanziamento ad hoc.
“Sto facendo tutto ciò che posso per perdere peso”, spiega BoJo, deciso a dare il buon esempio, mentre formalizza lo stanziamento di fondi governativi extra per 100 milioni di sterline a sostegno d’iniziative per favorire una vita “più sana e più in forma” e l’azione del sistema sanitario nazionale (Nhs) contro l’obesità, sempre più diffusa sull’isola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non senza assicurare di sentirsi adesso “pieno di forza” (“full of beans”, secondo una curiosa espressione inglese che letteralmente significa “pieno di fagioli”): a dispetto dei vaticini di alcuni media che solo pochi mesi orsono lo descrivevano prostrato dando per certo lo scenario di sue fantomatiche dimissioni a inizio 2021.
Fra le svolte della sua dieta, Johnson sottolinea di aver rinunciato a ingozzarsi di cioccolato o di carboidrati e non solo: “Basta formaggio a tarda sera”, aggiunge. “Il risultato – insiste – è che ho perso peso, parecchio per i miei standard, e mi sento molto più carico di energia, pieno di forza: quindi raccomando” di fare lo stesso. “So – conclude il primo ministro – che ci sono molte altre persone nella mia posizione, e che vogliono perdere peso. Ed è per questo che sono qui ad annunciare un investimento nella salute nazionale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Opec+ lascia invariato taglio quote ad aprile
Eccezioni per Russia e Kazakistan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
18:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ Opec+ lascia invariato il taglio delle quote di produzione anche per il mese di aprile . “I Ministri hanno approvato il proseguimento dei livelli di produzione di marzo per il mese di aprile, ad eccezione di Russia e Kazakistan, che potranno aumentare la produzione rispettivamente di 130 e 20mila barili al giorno, a causa dei trend stagionali di consumo” .
Così il comunicato finale sull’accordo raggiunto al vertice dell’Organizzazione e dei suoi alleati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Capitol di nuovo blindato per le minacce estremiste
La profezia di QAnon sul ritorno di Trump fa scattare l’allerta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 marzo 2021
19:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capitol nuovamente blindato nella capitale dopo l’allerta della polizia su una milizia di estrema destra che avrebbe potuto attaccare il Congresso, a dimostrazione di quanto siano ancora vive le inquietudini a due mesi dall’assalto dei fan di Donald Trump. Per i complottisti di QAnon infatti il vero Inauguration Day, quello in cui il tycoon sarebbe tornato alla Casa Bianca al posto dell’usurpatore Joe Biden, era il 4 marzo, come è stato sino al 1933, prima che la data fosse spostata al 20 gennaio.
Gli allarmi sono stati lanciati sia dalla polizia del Capitol che da Fbi e ministero degli Interni, anche sulla base di alcune discussioni online.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moniti forse esagerati, ma questa volta le autorità non hanno voluto correre rischi dopo essere state messe sotto accusa nelle audizioni parlamentari per i ritardi e le inefficienze dell’attacco di due mesi fa. Gli stessi gruppi dell’arcipelago QAnon hanno consigliato sulla piattaforma Telegram di non andare nella capitale e di non cadere in quella che hanno definito una trappola per i sostenitori di Trump. Nessuna reazione dell’ex presidente, rimasto in Florida. Ma le misure di sicurezza al Congresso sono state potenziate. Blindati anche la Casa Bianca e i principali edifici federali.
In questa atmosfera tesa, la Camera ha cancellato la sessione del 4 marzo e ha anticipato l’approvazione di due leggi prioritarie nell’agenda di Biden: quella sull’estensione del diritto di voto e quella sulla riforma della polizia, intitolata a George Floyd. La stessa speaker della Camera Nancy Pelosi però ha tenuto la sua consueta conferenza stampa settimanale gettando acqua sul fuoco, sostenendo che i cambi di programma erano legati “prevalentemente” a obiezioni procedurali dei repubblicani e non alle minacce.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: tonfo Wall Street, Dj -2,04%, Nasdaq -3,06%
S 500 perde il 2,26% e brucia i guadagni del 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 marzo 2021
19:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street affonda. Il Dow Jones perde il 2,04% a 30.626,45 punti, il Nasdaq cede il 3,06% a 12.595,32 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 2,26% a 3.733,41 punti bruciando i guadagni del 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinema a NY dopo un anno, fine della crisi delle sale?
Si riparte con Tenet ma capienza limitata al 25%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 marzo 2021
20:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il cinema torna nella città di New York dopo un anno di assenza. Il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha infatti annunciato che dal 5 marzo potranno riaprire le sale cinematografiche in tutte e cinque le municipalità tuttavia con una capienza limitata al 25% oppure un massimo di 50 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il film che avrà il compito di invogliare di nuovo il pubblico ad andare al cinema sarà Tenet, il thriller fantascienza di Christopher Nolan che a livello mondiale ha incassato 363 milioni di dollari. Tra Usa e Canada invece 58 milioni di dollari.
Nonostante il semaforo verde, non tutte le catene, o sale indipendenti, hanno optato per la riapertura . AMC, la più grande degli Stati Uniti, riaprirà tutte e 13 le location. Regal Cinemas ha invece scelto la serrata e non conta di riaprire almeno finche’ non sarà più chiaro il quadro degli sviluppi della pandemia anche in California.
Con Los Angeles ancora chiusa, New York diventa così la piazza più importante del paese a livello cinematografico e anche quella che potrebbe dare indicazioni sulla piega che prenderà il settore dopo che i canali tradizionali di distribuzione sono stati sconvolti così come anche le date di uscita dei film.
Ovviamente una capienza al 25% significa zero guadagni per i proprietari di sale cinematografiche e si spera che con la rapida diffusione dei vaccini Cuomo possa concedere almeno un 50% a breve tempo.
“Con la riapertura di New York – ha detto ottimista Joe Masher, presidente di NATO New York (National Association of Theater Owners) le case di produzione saranno più fiduciose nel mantenere le date di uscita come programmato, il che rappresenta un enorme passo nel processo di ripresa di tutto il settore”.
Resta l’incognita del pubblico. Tornerà ad andare al cinema nonostante lo spettro del Covid? E soprattutto sarà disposto a rinunciare alla possibilità di avere a disposizione di telecomando tutte le nuove uscite cinematografiche, in particolare dopo che la Warner Bros alla fine dello scorso anno ha annunciato che tutte le sue nuove uscite del 2021 saranno contemporaneamente al cinema e sulla piattaforma in streaming HBO Max di fronte ad una finestra di permanenza nelle sale cinematografiche che era di 90 giorni. La Universal ha invece reso noto che ridurrà i tempi a 17 giorni. Lo stesso farà Cinemark.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, Unicef: ‘Almeno 5 bambini uccisi nelle manifestazioni’
Molti minori esposti ai danni dei lacrimogeni e delle granate stordenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
21:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fino a ieri “almeno 5 bambini e diversi giovani e adulti” sono stati uccisi nella repressione delle manifestazioni contro il colpo di Stato militare in Birmania. Lo afferma in una nota l’Unicef, aggiungendo che almeno altri 4 bambini sarebbero stati gravemente feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre, aggiunge il fondo dell’Onu per l’infanzia, “molti bambini sono esposti ai danni dei gas lacrimogeni e delle granate stordenti, e sono testimoni di orribili scene di violenza, in alcuni casi dirette contro i genitori o i membri della famiglia”.
Gli arresti e le detenzioni arbitrarie dei manifestanti, compresi minorenni, continuano a verificarsi. I partner dell’Unicef, sottolinea l’organizzazione, stimano che più di 500 minorenni sono stati detenuti arbitrariamente. Molti di coloro che sono stati arrestati o detenuti sono tenuti in isolamento, senza accesso all’assistenza legale, in violazione dei loro diritti umani. L’Unicef “condanna con la massima fermezza l’uso della forza contro i bambini, compreso l’uso di vere munizioni, e la detenzione arbitraria dei bambini, e chiede alle forze di sicurezza di astenersi immediatamente dalla violenza e di tenere i bambini e i giovani lontani dai pericoli”. L’Unicef ricorda inoltre “a tutti gli attori l’obbligo di rispettare tutti i diritti dei bambini”, come sancito anche dalla legge sui diritti dei bambini della Birmania promulgata nel 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Banksy mette la firma, è suo il murale in prigione Wilde
Conferma dell’artista in un video.Campagna per preservare luogo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 marzo 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Banksy ci mette la firma. E’ suo il murale che ritrae un detenuto in fuga apparso nei giorni scorsi sul muro di cinta della prigione di Reading (Inghilterra meridionale), in cui venne rinchiuso anche Oscar Wilde alla fine dell’Ottocento.
L’artista di strada ha confermato la sua impresa pubblicando un video sul suo sito web. La conferma è arrivata anche dal ministero della Giustizia britannico.
“Stiamo valutando i prossimi passi e forniremo un aggiornamento a tempo debito”, si legge in una nota.
Mentre l’amministrazione cittadina di Reading ha affermato che il coinvolgimento di Banksy suggerisce il suo sostegno alla campagna per salvare la prigione. La struttura, dove venne incarcerato Wilde per una relazione omosessuale tra il 1895 e il 1897, è abbandonata dal 2013 ed è stata messa in vendita dal governo nel 2019. In un primo momento sembrava che il complesso sarebbe stato acquistato da un gruppo edilizio per farne appartamenti. L’accordo è fallito e il municipio di Reading si è fatto avanti con l’offerta di trasformarlo in un centro artistico. Una campagna che ha coinvolto molti vip chiede che sia proprio questa la destinazione finale dello storico luogo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova scossa di terremoto in Grecia
Sisma di magnitudo 5.9 nei pressi di Larissa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
21:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova scossa di terremoto è stata registrata oggi in Grecia, dove pure ieri la terra aveva tremato. Lo segnala l’osservatorio di Atene indicando che è un sisma di magnitudo 5.9, verificatosi nei pressi della città di Larissa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto al largo della Nuova Zelanda, rientra allerta tsunami
Dopo ore di paura e centinaia di persone in fuga dalle proprie abitazioni, cessa l’allarme. Si può rientrare nelle case, fortemente sconsigliato soltanto recarsi sulle spiagge e in zone costiere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
02:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un terremoto di magnitudo 8.1 (7.8 secondo l’Ingv) è stato registrato a largo della Nuova Zelanda, con ipocentro a circa 10 km di profondità. Rentra l’allerta tsunami per diverse coste del Pacifico meridionale diramato subito dopo il sisma. A dare l’annuncio su Twitter la ministra della conservazione del patrimonio naturale, Kiri Allan.
“L’istituto di ricerca GNS Science ha informato che le onde più grandi sono passate – scrive Allan – e quindi l’allerta tsunami declassato a pericolo di forte mareggiata per le aree fin qui coinvolte. Tutte le persone che sono state evacuate dalle loro abitazioni – annuncia – possono ora farvi ritorno. Rimane in vigore – conclude – il suggerimento di non andare su spiagge e zone costiere”.

Allerta tsunami anche in Nuova Caledonia. “Un’onda da uno a 3 metri impatterà sul Paese. Le persone devono lasciare le spiagge e interrompere ogni attività nautica. Non andate a prendere i bambini a scuola per non ingombrare” le strade, è l’appello lanciato alla radio NC 1 da Alexandre Rossignol, portavoce della protezione civile, parlando di “minaccia reale” perché l’onda, attesa verso le 10 ora locale (la mezzanotte in Italia), potrebbe “penetrare nel territorio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: stretta Usa, arrivano nuove sanzioni commerciali
Nella lista nera i ministri di Difesa e Interni per il golpe militare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 marzo 2021
23:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti impongono nuove sanzioni commerciali contro la Birmania “in risposta al colpo di stato militare e l’escalation della violenza contro i manifestanti pacifici”. Il Dipartimento del Commercio ha deciso “nuove restrizioni alle esportazioni” e ha iscritto nella sua lista nera i ministri della Difesa e degli Interni ritenuti “responsabili del colpo di stato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina stima Pil 2021 oltre il 6%, inflazione intorno al 3%
Attesi più di 11 milioni di nuovi posti di lavoro in aree urbane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
05 marzo 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina stima per il 2021 un Pil in crescita di “oltre il 6%” in un contesto inflattivo “intorno al 3%”. E’ quanto si legge nella relazione del premier Li Keqian messa a punto in occasione dell’apertura dei lavori annuali del Congresso nazionale del popolo, il ramo legislativo del parlamento cinese.
I piani previsti dal governo includono anche la creazione di più di 11 milioni di nuovi posti di lavoro nelle aree urbane, dove la disoccupazione è vista intorno al 5,5%.

La Cina ha previsto che il suo budget militare, il secondo al mondo dopo quello degli Stati Uniti, debba aumentare del 6,8% nel 2021, in leggero rialzo rispeto al 6,6% dello scorso anno. Lo si legge nel rapporto del ministero delle Finanze pubblicato a margine dei lavori annuali del Congresso nazionale del popolo, la sessione annuale del parlamento cinese. Pechino ha definito una spesa di 1.355,34 miliardi di yuan (pari a 209 miliardi di dollari) per la sua difesa, a un livello che resta ancora di circa tre volte inferiore al budget americano che vale il 40% delle risorse del settore a livelo globale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: l’Ue riveda il bando all’export sui vaccini
Il ministro della Salute solleva la questione con la Commissione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
13:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha chiesto alla Commissione Europea di riesaminare la decisione dell’Italia di bloccare una spedizione del vaccino Covid-19 di AstraZeneca, pur sottolineando che le dosi mancanti non influenzerebbero il programma di inoculazione australiano. “L’Australia ha sollevato la questione con la Commissione europea attraverso più canali, e in particolare abbiamo chiesto alla Commissione europea di rivedere questa decisione”, ha detto ai giornalisti a Melbourne il ministro della Salute australiano Greg Hunt, secondo quanto riporta l’agenzia Reuters sul proprio sito web.
Tuttavia non c’è stata nessuna richiesta ufficiale di rivedere la decisione sul blocco dell’export di 250mila dosi del vaccino di AstraZeneca nel colloquio di stamani tra il vicepresidente della Commissione europea con delega al commercio Valdis Dombrovskis e la sua controparte australiana, Dan Tehan.
Durante la telefonata, già programmata, l’argomento è stato però toccato. Lo si apprende da fonti Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino ad AstraZeneca, mantenere le consegne promesse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 marzo 2021
17:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo fare pressione affinché le consegne promesse siano mantenute”. Lo ha detto il ministro tedesco della Salute Jens Spahn, rispondendo a una domanda sul divieto di export di un lotto di AstraZeneca dall’Italia.
“La nostra principale preoccupazione è avere trasparenza, e questa trasparenza è condivisa con la Commissione”, ha aggiunto Spahn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le Drian, Trattato Quirinale pronto al prossimo vertice
‘Si terrà in Francia il prima possibile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
16:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I rapporti tra Francia e Italia sono eccellenti” e “dopo quello vertice di Napoli del febbraio 2020 è previsto un nuovo vertice, questa volta in Francia, che avrà luogo il prima possibile, tenuto conto della situazione sanitaria. Questo prossimo incontro permetterà, spero, di convalidare il Trattato del Quirinale di cui abbiamo già parlato in divere occasioni, e che dovrebbe poter essere pronto in questa occasione”.
Lo ha detto il ministro degli Esteri, Jeran-Yves Le Drian, in conferenza stampa alla Farnesina.
“Questo – ha aggiunto – rafforzerà sicuramente il futuro rapporto dei nostri Paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il pianista Stefano Greco a Los Angeles per Bach
Studioso in residenza alla Ucla, concerti e lezioni web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
18:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il pianista Stefano Greco, grande conoscitore della musica di Bach, sarà protagonista di una residenza artistica di tre giorni con quattro appuntamenti alla Università della California di Los Angeles (Ucla) Herb Alpert School of Music, il 6, 7 e 8 marzo. Gli appuntamenti, disponibili in streaming sul sito e sulla pagina ufficiale YouTube della Università, prevedono due concerti, uno dedicato a Bach e l’altro a composizioni contemporanee scritte durante i mesi del primo lockdown del 2020 da autorevoli compositori americani, una lezione e una tavola rotonda dedicate alle importanti scoperte di Stefano Greco su Bach e sulla sua Arte della Fuga.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo appuntamento, il 6 marzo prevede l’esecuzione di composizioni originali scritte per Stefano Greco da Richard Danielpour, Ian Krouse, David Lefkowitz, Kay Rhie, Peter Golub Anthony Constantino, Kenneth Glendon, Kian Ravaei, e Jasmine Guo. Si tratta di Preludi e Fughe dedicati alle vittime della pandemia. Durante il secondo appuntamento, il 7 marzo Greco si dedicherà esclusivamente a Bach e alla sua Arte della Fuga, attraverso una lettura e lezione universitaria sulla retorica bachiana e alle intuizioni e scoperte che il pianista italiano ha offerto alla letteratura musicale. secondo l’autore, Bach, nel comporre sia L’Arte della Fuga sia L’Offerta Musicale, si sarebbe rifatto alla Musurgia Universalis di A. Kircher, pubblicata nel 1650, cento anni prima della morte del compositore. L’8 marzo Greco incontrerà virtualmente i professori della UCLA in una tavola rotonda via Zoom dedicata a Bach. Alle 18 (Los Angeles GMT-8.00) conclusione con l’ esecuzione de L’Arte della Fuga di Bach, considerata il culmine dell’arte contrappuntistica di tutti i tempi, l’opera più enigmatica di Bach, l’ ultima del compositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Patrick Dupond, grande etoile della danza
61 anni, ballerino virtuoso, indisciplinato e stravagante
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
22:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una star adorata oltre il mondo del balletto, addio a Patrick Dupond, grande etoile della danza, scomparso a 61 anni. Nato il 14 marzo 1959, era un ballerino dotato e stravagante: “Piacere, sedurre, intrattenere, incantare, ho l’impressione di non aver mai vissuto tranne quello”, confidava questo ipersensibile nel 2000 al quotidiano Liberation.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un padre uscito di casa molto presto, la madre cerca di canalizzare l’energia di questo figlio malizioso e turbolento iscrivendolo al calcio e al judo. Senza successo. È nella danza classica che trova la sua strada. Max Bozzoni, ex ballerino dell’Opera di Parigi e insegnante di danza classica, lo prende sotto la sua ala protettrice. Sarà il suo “maestro per la vita” fino alla sua morte nel 2003. Nel 1970, Patrick Dupond entrò nella scuola di danza dell’Opera di Parigi. Il ragazzo, nonostante la sua indisciplina, scalerà tutti i livelli della venerabile istituzione. A 16 anni nel balletto come apprendista quadriglia.
Un anno dopo vince la medaglia d’oro al concorso internazionale a Varna (Bulgaria). Nel 1980 la consacrazione: è stato nominato etoile all’Opera di Parigi.
Le sue doti tecniche , le sue qualità recitative seducono i più grandi coreografi: John Neumeier, Roland Petit, Alvin Ailey, Maurice Béjart creano per lui. Quest’ultimo gli offre una delle sue interpretazioni più magistrali, quella del ballerino travestito da capricciosa prima ballerina in “Salomé” del 1986.
La sua personalità fiammeggiante, spontanea e generosa contribuisce a fare di Patrick -Titi – Dupond una star della danza. Famoso al di fuori della cerchia degli amanti del balletto in Francia, attira folle durante le sue tournée all’estero, soprattutto negli Stati Uniti e in Giappone.
A 31 anni, dopo un periodo a Nancy alla guida del Balletto francese, è subentrato a Rudolf Nureyev come direttore di ballo dell’Opera di Parigi. Dal 1990 al 1995 ha unito le funzioni di capo e ballerino, prima di ridiventare una semplice etoile. Ma nel 1997, in un contesto di dissenso con la nuova direzione dell’Opera, è stato licenziato per “la sua insubordinazione e la sua indisciplina”, nelle sue parole. Il ballerino ha accettato, senza il consenso del suo datore di lavoro, di far parte della giuria del festival di Cannes. Patrick Dupond sarà finalmente risarcito in cassazione per il suo licenziamento, ma l’infortunio rimarrà profondo. Terminando trent’anni di vita al Palais Garnier, l’episodio apre un periodo buio per la star, in preda al dubbio e alla solitudine. Nel 2000 è stato vittima di un grave incidente automobilistico. Il suo corpo è spezzato da 134 fratture e i medici gli dicono che non ballerà più. Sotto morfina per due anni – gli ci vorrà un anno per disintossicarsi – con tenacia si alza ad ogni costo per l’allenamento quotidiano con il suo mentore Max Bozzoni. Pochi mesi dopo, torna sul palco, in un musical, “Un air de Paris”. Un successo, però, senza futuro.
Dopo essersi dilettato nel cinema (“Dancing Machine” con Alain Delon nel 1990), ballato con i cavalli del Cadre Noir, è andato in tv come giurato della versione francese di Ballando con le stelle su TF1 nel 2018. Negli ultimi anni si era stabilito a Soissons (Aisne), dove aveva frequentato la scuola di Leïla Da Rocha, con la quale aveva allestito spettacoli di danza classica e orientale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Autobomba in un ristorante a Mogadiscio, almeno 10 morti
Secondo Al Arabiya, kamikaze in azione vicino alla principale prigione della città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
21:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Kamikaze a bordo di un’auto colpisce un ristorante nei pressi del porto della capitale Mogadiscio”, in Somalia: lo riferisce in un tweet al-Arabiya senza fornire altri dettagli. “Un testimone dice che l’esplosione è avvenuta fuori dal ristorante ‘Lul Yemeni’, vicino alla principale prigione della città, ed è stata seguita da uno scontro a fuoco”, scrive il sito Shabelle Media Network riferendosi a un locale molto popolare e già colpito da un attentatore suicida il 3 agosto agosto scorso. In quell’occasione ci furono almeno tre morti, incluso il kamikaze, e due feriti secondo un bilancio diffuso dal sito di Radio Dalsan il giorno dopo.
Oltre una decina di morti nell’esplosione di un’autobomba che ha devastato un popolare e affollato ristorante davanti a un hotel a Mogadiscio: lo rivela un dirigente della sicurezza somala, che attribuisce l’attentato ai terroristi jihadisti di Al Shabaab.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’esplosione era potentissima e ha provocato enorme distruzione e vittime fra civili. L’operazione è ancora in corso ed è difficile al momento stabilire il numero delle vittime”, ha detto
“Un testimone dice che l’esplosione è avvenuta fuori dal ristorante ‘Lul Yemeni’, vicino alla principale prigione della città, ed è stata seguita da uno scontro a fuoco”, scrive il sito Shabelle Media Network, riferendosi a un locale molto popolare e già colpito da un attentatore suicida il 3 agosto agosto scorso. In quell’occasione ci furono almeno tre morti, incluso il kamikaze, e due feriti, secondo un bilancio diffuso dal sito di Radio Dalsan il giorno dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa in Iraq: “I terroristi tradiscono la fede, non possiamo tacere”
Francesco a Nassiriya: chi ha fede non può giustificare oppressioni. Prima a Najaf l’incontro con l’Ayatollah Al-Sistani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
10:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dio è misericordioso” e “l’offesa più blasfema è profanare il suo nome odiando il fratello. Ostilità, estremismo e violenza non nascono da un animo religioso: sono tradimenti della religione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E noi credenti non possiamo tacere quando il terrorismo abusa della religione” Lo ha detto il Papa nell’incontro interreligioso nella piana di Ur (Nassiriya, Sud dell’Iraq) sottolineando che “sta a noi dissolvere con chiarezza i fraintendimenti. Non permettiamo che la luce del Cielo sia coperta dalle nuvole dell’odio! Sopra questo Paese si sono addensate le nubi oscure del terrorismo, della guerra e della violenza”.
Il Papa aveva prima incontrato a Najaf il Grande Ayatollah Sayyid Ali Al-Husayni Al-Sistani. Durante la visita, durata circa quarantacinque minuti, il Papa ha sottolineato “l’importanza della collaborazione e dell’amicizia fra le comunità religiose perché, coltivando il rispetto reciproco e il dialogo, si possa contribuire al bene dell’Iraq, della regione e dell’intera umanità”. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni aggiungendo che “l’incontro è stata l’occasione per il Papa di ringraziare il Grande Ayatollah Al-Sistani perché, assieme alla comunità sciita, di fronte alla violenza e alle grandi difficoltà degli anni scorsi, ha levato la sua voce in difesa dei più deboli e perseguitati, affermando la sacralità della vita umana e l’importanza dell’unità del popolo iracheno”.
Nel congedarsi dal Grande Ayatollah, il Papa “ha ribadito la sua preghiera a Dio, Creatore di tutti, per un futuro di pace e di fraternità per l’amata terra irachena, per il Medio Oriente e per il mondo intero”, conclude Bruni.
Chi ha fede “rinuncia ad avere nemici”, ha detto il Papa dalla Piana di Ur dei Caldei, dove è la casa di Abramo, il padre del monoteismo. “Chi ha il coraggio di guardare le stelle, chi crede in Dio, non ha nemici da combattere. Ha un solo nemico da affrontare, che sta alla porta del cuore e bussa per entrare: è l’inimicizia. Mentre alcuni cercano di avere nemici più che di essere amici, mentre tanti cercano il proprio utile a discapito di altri, chi guarda le stelle delle promesse, chi segue le vie di Dio non può essere contro qualcuno, ma per tutti. Non può giustificare alcuna forma di imposizione, oppressione e prevaricazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ‘cuore selvaggio’ di Tarantino in The First Eight
Arriva su MioCinema un docu e in libreria un suo libro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
10:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cosa e’ mai il ‘cuore selvaggio’ di Quentin Tarantino? È un cuore capace di connettersi con tutta la gamma delle emozioni umane attraverso personaggi che hanno una sola mission: fare ‘la cosa giusta’ e farla subito. Questa una delle tante linee guida di ‘QT8 | QUENTIN TARANTINO – THE FIRST EIGHT di Tara Wood da oggi su MioCinema, documentario che racconta tutta la sua carriera attraverso le testimonianze di chi ha lavorato con lui e, ovviamente, immagini dei suoi film.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel frattempo proprio oggi la notizia che in libreria a giugno arrivera’ , in contemporanea mondiale in 25 paesi, il suo primo romanzo C’era una volta a Hollywood pubblicato da La nave di Teseo. Un vero e proprio romanzo che precede il film omonimo e ne racconta origini e forme di ispirazione.
Come ne esce Tarantino in questo documentario in cui il regista non appare mai, ma viene solo raccontato? Soprattutto come un entusiasta, come indica la sua sonorarisata, un outsider che a un certo punto ce l’ha fatta, ma che non si e’ mai montato la testa. Un uomo poi pieno di contagioso carisma capace di urlare sul set, che segue sempre in prima persona: “Va bene ! Va bene la scena! Ma ne giriamo un’altra perche’ noi amiamo fare cinema”.
“Secchione maniacale”, “cinefilo enciclopedico” (“tu puoi dire tutto quello che sai di un film, ma alla fine ti seppellira’ con le cose che sa lui”) , “celluloide viva”, “regista DJ”: questi solo alcuni degli appellativi attribuiti a Tarantino che e’ sicuramente uno che si diverte davvero a girare: “A volte abbiamo dovuto interrompere la scena perche’ si sente la sua risata”, dice lo sceneggiatore Scott Spiegel.
Nel documentario si parte dagli esordi quando Tarantino, dopo lasua esperienza in un negozio di videocassette, inizia a scrivere sceneggiature (Una vita al massimo, Natural Born Killers e Dal tramonto all’alba), per arrivare poi al suo esordio con LE IENE (Palma d’oro a Cannes), all’Oscar alla miglior sceneggiatura originale andata a PULP FICTION sino al suo ottavo film da regista: THE EIGHTFUL EIGHT.
A parlare di lui, sempre con autentico entusiasmo, sono i suoi attori-fan come Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Tim Roth e Christoph Waltz. Ma ci sono poi anche le interviste a personaggi che hanno seguito tutta la sua carriera come i produttori Stacey Sher e Richard Gladstein.
In QT8 | QUENTIN TARANTINO – THE FIRST EIGHT anche la storia dettagliata di PULP FICTION, forse il suo ineguagliato capolavoro, e della sua seconda statuetta andata nel 2013 a DJANGO UNCHAINED per la migliore sceneggiatura originale.
Tra le sorprese di questo documentario, la sua riconosciuta capacita’ di scrivere personaggi femminili straordinari e davvero molto tosti e una denuncia prolungata e articolata al suo produttore storico Harvey Weinstein accusato di numerose molestie sessuali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yasmina Reza e le illusioni del teatro
Monologo oscura attrice viva a volte solo in palcoscenico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
10:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YASMINA REZA, ”ANNE-MARIE LA BELTA”’ (ADELPHI, pp. 70 – 10,00 euro – Traduzione di Ena Marchi e Donatella Punturo).
”Avevo un sorriso torvo che ambiva ad essere penetrante, tutti sono capaci di costruirsi una faccia buona per le foto, tutti tranne me”, commenta Anne-Marie Mille davanti a una vecchia foto che la ritraeva assieme alla bella Giselle Fayolle, detta Gigi, attrice celebre, al contrario di lei, rimasta sempre interprete di second’ordine, col nome in basso in locandina nel gruppo semi anonimo degli Altri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ed è proprio Anne-Marie che, alla morte di Gigi, si immagina di venir intervistata per parlare di lei e dà così vita a un monologo in cui è tutto il finto luccicare e la malinconia del palcoscenico, dove però anche una come lei poteva sentirsi, a volte, ”Anne-Marie la beltà”.
Originaria di Saint-Sourd-en-Ger, cittadina mineraria al nord della Francia in cui è cresciuta e nel cui grigiore quotidiano per lei rilucevano di fascino solo gli attori della piccola compagnia locale, che la domenica passeggiavano in paese.
”Erano alti e pallidi. Molto più alti del normale. Noi pensavamo che le nostre erano vite da niente. Nessun artista ha mai avuto la statura degli attori di Saint-Sourd” e lei ne ricorderà per sempre a memoria tutti i nomi, a cominciare da quello del direttore Prosper Ginot, di cui scoprirà un giorno la tomba andando a seppellire i propri genitori.
Grandi attori nel loro piccolo e per il loro pubblico, attori senza grandi fortune e particolari decadenze, come la nostra narratrice, ragazzina triste dai sogni e illusioni vivaci in cui riusciva a vedersi bella, che un giorno però riuscì a tentare la fortuna andando a cercarla a Parigi. Ottiene a 19 anni un provino al Théatre de Clichy che le vale la piccola parte di Fenicia, confidente della protagonista nella ‘Berenice’ di Racine, interpretata appunto dalla ventunenne Fayolle. Sempre distesa su un divano e bravissima a far la languida, si diceva fosse l’amante di Alain Delon e di lei diviene per un po’ di tempo confidente e dama di compagnia anche nella vita (”secondo me non leggeva le opere per intero, nemmeno quelle che interpretava”).
La reincontra per caso e viene riconosciuta dopo anni e a casa dice a suo marito: ”hai visto come sembrava contenta di vedermi? Ha risposto, forse era contenta ma non ha chiesto di rivederti. Che c’entra? Neanch’io. Facciamo vite diverse adesso!”.
Yasmina Reza con la sua sensibilità e intelligenza è una rabdomante dei particolari, di quel che appare fuori tema e invece ne è alla fine la vera sostanza, la cartina di tornasole, e scrive con garbata e affettuosa ironia e bel ritmo la svagatezza e precisione assieme del raccontare senza apparentemente veri rimpianti di Anne-Marie, che aveva cominciato ritagliando le foto di Brigitte Bardot dai settimanali, ed è invecchiata e ha avuto un marito noioso. Ora, che ha al ginocchio una protesi di titanio e ha sempre freddo, con la pressione alta e si lamenta di non avere nipoti, è assistita da un figlio che non le piace, che ”è una testa vuota” pronto ad adattarsi a tutto, senza sogni o ambizioni, quelle che comunque lei ha avuto e l’hanno fatta comunque vivere in un angolo del mondo dello spettacolo dando un senso e momenti d’illusione alla sua vita, quell’illusione di essere più vero del reale che è propria del teatro.
(Questo testo è andato in scena, prima del lockdown, a marzo per sei giorni al Théâtre de la Colline con André Marcon, l’attore preferito da Yasmina Reza, nei panni femminili di Anne Marie Mille.)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yemen, combattimenti a Marib, almeno 90 morti
Negli scontri sono rimasti uccisi 32 combattenti tra le forze governative e le tribù lealiste
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
11:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Violenti combattimenti hanno provocato almeno 90 vittime nelle ultime 24 ore su entrambi i fronti in guerra nello Yemen, e precisamente a Marib, nel nord, una regione strategica che i ribelli Huthi stanno cercando di strappare alle forze lealiste. Lo riferiscono fonti militari governative. Negli scontri sono rimasti uccisi 32 combattenti tra le forze governative e le tribù lealiste, mentre 58 ribelli sono morti in attacchi aerei sauditi, riferiscono le fonti all’Afp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, collaborazione con Usa per approvvigionamento vaccini
Garantire rispetto contratti.Breton e Zients lavoreranno insieme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 marzo 2021
13:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Commissione europea confida di poter collaborare con gli Stati Uniti per garantire che siano rispettati gli obblighi contrattuali dei produttori di vaccini realizzati o imbottigliati negli Stati Uniti”. Lo precisa una portavoce dell’esecutivo comunitario.

“Il commissario Breton e la sua controparte statunitense Jeff Zients”, coordinatore della task force della Casa Bianca contro la pandemia, “collaboreranno per quanto riguarda le catene di approvvigionamento nella produzione di vaccini”, aggiunge la stessa fonte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, alleanza Big Pharma. Merck e Johnson&Johnson insieme
Domani tavolo sulla produzione in Italia. Giovedì Breton da Giorgetti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da feroci avversari a collaboratori in nome della salute comune. L’azienda farmaceutica Usa, uno dei sette colossi mondiali del farmaco, aiuterà la concorrente Johnson&Johnson a produrre il suo vaccino monodose contro il coronavirus per dare una significativa spinta alla produzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A imprimere la svolta, in quello che il Washington Post definisce un “patto insolito” , è stata l’amministrazione Biden, anche preoccupata dopo l’annuncio dell’azienda che dei 37 milioni di dosi previsti per la consegna negli Usa per la fine di marzo, saranno disponibili invece 20 milioni.
In Italia, il tema cruciale della produzione dei vaccini anti-Covid sarà nuovamente il 3 marzo sul tavolo del Mise. Dopo l’incontro della scorsa settimana, il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti vedrà nuovamente il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, il presidente dell’Aifa Giorgio Palù e il neo commissario per l’emergenza Paolo Figliuolo al posto di Domenico Arcuri, che aveva preso parte alla precedente riunione. Al centro del meeting, la verifica della possibilità concreta di produrre vaccini anti-Covid presso impianti italiani.
Per giovedì è invece fissato, sempre al Mise, un incontro tra Giorgetti e il commissario Ue Thierry Breton, responsabile della task force Ue sui vaccini per discutere del piano europeo di rafforzamento della produzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, manifestanti in piazza anche oggi, ‘vinceremo’
Manifestazioni a Rangoon e a Loikaw, ieri Consiglio di sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
06 marzo 2021
07:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestanti pro-democrazia in piazza anche oggi in Myanmar (ex Birmania), all’indomani di una nuova riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu divisa sulla risposta alla repressione militare che ne ha già uccisi a decine. A Loikaw, nel centro del Paese, centinaia di persone, tra cui insegnanti in divisa verde e bianca, marciano stamattina sventolando cartelli che invitano alla disobbedienza civile.

“Se vai a lavorare, stai aiutando la dittatura”, “La nostra rivoluzione deve vincere”, ha scandito la folla. Nel quartiere di San Chaug a Rangoon), la capitale economica della Birmania, dove sono state erette barricate improvvisate per proteggersi dalle forze di sicurezza, si stanno radunando piccoli gruppi di manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: proteste anti governo in Paraguay, scontri e feriti
Ministro della Salute costretto a dimettersi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ASUNCION
06 marzo 2021
09:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazioni si sono svolte ieri sera in Paraguay contro la gestione dell’emergenza coronavirus da parte del governo con scontri, negozi saccheggiati e auto date alle fiamme. La polizia ha sparato gas lacrimogeni e proiettili di gomma nel centro della capitale Asuncion.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio, secondo la Afp, è di 20 feriti.
I manifestanti si erano radunati fuori dal palazzo del Congresso per chiedere le dimissioni del presidente Mario Abdo Benitez. Il ministro della Salute Julio Mazzoleni, sotto attacco da parte del Parlamento, compresi alcuni deputati del partito di governo, e dai sindacati degli operatori sanitari, ha presentato ieri le sue dimissioni dopo un incontro con il presidente. Giovedì il Senato aveva approvato con 30 voti su 45 una risoluzione che chiedeva a Mazzoleni di dimettersi.
L’epidemia di coronavirus si sta diffondendo velocemente in Paraguay e le autorità ammettono che la minaccia è grave. “Siamo in una situazione critica”, ha detto il portavoce del ministero della Salute Hernan Martinez, invitando ad evitare la corsa agli ospedali. “È l’unica cosa – ha detto – che può salvarci dal crollo dell’assistenza sanitaria”.
Da venerdì scorso, il Paraguay ha registrato 165.811 casi e 3.278 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Niger: sequestrate 17 tonnellate di resina di cannabis
Valore di mercato oltre 30 milioni di euro, mai così tanta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
09:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diciassette tonnellate di resina di cannabis con un valore di mercato di 20 miliardi di FCFA (oltre 30,4 milioni di euro), proveniente dal Libano attraverso il porto togolese di Lomé e destinate in Libia, sono state intercettate dalle autorità nigerine. E’ il quantitativo maggiore mai sequestrato nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alkache Alhada, ministro dell’Interno nigerino, ha precisato che tredici persone, undici nigeriane e due algerine, sono state arrestate. Il prodotto, accuratamente confezionato in imballaggi impermeabili, sono stati sequestrati il ;;2 marzo in un quartiere alla periferia di Niamey. Ciascuna delle migliaia di piccole confezioni riportava il nome del destinatario.
Si ritiene che il carico sia partito dal Libano e sia passato attraverso il porto di Lomé grazie ad una compagnia indiana, prima di essere trasportato a Niamey nascosto in un’autocisterna registrata in Benin e che avrebbe dovuto contenere idrocarburi, secondo la polizia nigerina.
In Niger, dal 2017, ci sono stati diversi sequestri da record di stupefacenti e medicinali contraffatti. Nel giugno 2018 erano state intercettate tre tonnellate di resina di cannabis provenienti dal Maghreb, del valore stimano di circa 4,5 milioni di euro, nascosti in casse di frutta e verdura.
Alcuni stupefacenti vengono venduti localmente, ma la maggior parte di solito viene nascosta in sacchi di mangime e riesportata in altri Paesi della regione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ciclone Niran sul Pacifico, Nuova Caledonia in allerta
Già si contano danni e un bambino ferito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
09:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ciclone tropicale Niran sta attraversando il Pacifico meridionale e ha colpito oggi la Nuova Caledonia, dove ha generato raffiche fino a 220 km/h e, secondo un rapporto ancora provvisorio, ha già a bilancio un bambino ferito e ingenti danni materiali. Lo riferiscono i servizi di soccorso del Territorio francese d’oltremare.

Un bambino è rimasto ferito dai frammenti di una finestra, ha detto alla radio RRB il segretario generale del municipio di Nouméa. Circa 20.000 persone sono senza elettricità e svariati tetti sono stati danneggiati alla periferia della capitale.
Diverse navi si sono arenate sulla costa.
L’intensità del ciclone è stata leggermente inferiore al previsto. Tuttavia a Noumea più di 400 persone hanno trovato rifugio in centri di accoglienza e l’intero arcipelago resta in allerta 2.
Alle 18:00 locali (le 8:00 a Roma), il ciclone si trovava a 30 chilometri a sud di Nouméa e stava gradualmente virando a sud-est per spostarsi verso l’isola dei Pini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: premier Imran Khan ottiene fiducia in Parlamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
06 marzo 2021
10:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro pachistano Imran Khan ha ottenuto la fiducia del Parlamento in un voto svoltosi oggi dopo che aveva subito una sconfitta nel Senato. Il premier ha avuto 178 voti su un totale di 342 seggi dell’assemblea, superando così di sette voti la maggioranza richiesta di 171.
L’alleanza dei partiti di opposizione ha deciso di non partecipare al voto, un appuntamento cruciale per la sopravvivenza del governo dopo che il ministro delle Finanze, Hafeez Sheikh, era stato sconfitto nel voto per il Senato il 3 marzo. Il suo seggio era andato al candidato delle opposizioni Yousaf Raza Gillani. Come da procedura, tutti i membri dell’Assemblea nazionale votano per eleggere un membro del Senato dalla capitale federale Islamabad.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ciclone Niran sul Pacifico, Nuova Caledonia in allerta
Già si contano danni e un bambino ferito
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NOUMEA
06 marzo 2021
10:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ciclone tropicale Niran sta attraversando il Pacifico meridionale e ha colpito oggi la Nuova Caledonia, dove ha generato raffiche fino a 220 km/h e, secondo un rapporto ancora provvisorio, ha già a bilancio un bambino ferito e ingenti danni materiali. Lo riferiscono i servizi di soccorso del Territorio francese d’oltremare.

Un bambino è rimasto ferito dai frammenti di una finestra, ha detto alla radio RRB il segretario generale del municipio di Nouméa. Circa 20.000 persone sono senza elettricità e svariati tetti sono stati danneggiati alla periferia della capitale.
Diverse navi si sono arenate sulla costa.
L’intensità del ciclone è stata leggermente inferiore al previsto. Tuttavia a Noumea più di 400 persone hanno trovato rifugio in centri di accoglienza e l’intero arcipelago resta in allerta 2.
Alle 18:00 locali (le 8:00 a Roma), il ciclone si trovava a 30 chilometri a sud di Nouméa e stava gradualmente virando a sud-est per spostarsi verso l’isola dei Pini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marte, Perseverance ha percorso i primi metri
L’impronta delle ruote in una foto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
6 marzo 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il rover Perseverance della Nasa ha percorso i primi metri sulla superficie di Marte e ha inviato a Terra l’immagine dell’impronta lasciata sul suolo dalle sue ruote. E’ stato il primo test, nel quale il rover ha percorso 6,5 metri e che ha permesso di calibrare tutti gli strumenti di bordo.
Una volta a regime, il rover potrà percorrere circa 200 metri al giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: ong, missili su raffinerie in zona turca, 4 morti
Ondus, lanciati da navi russe e milizie filo-Assad
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno quattro persone sono morte e 24 sono rimaste ferite la notte scorsa nel nord della Siria quando alcuni missili sono stati lanciati contro raffinerie in un’area sotto il controllo delle forze turche e di milizie alleate di Ankara. Lo riferisce l’ong Osservatorio per i diritti umani in Siria (Ondus), affermando che i missili sono stati lanciati da navi russe e da miliziani che combattono a sostegno del presidente Bashar al Assad.
Il bombardamento, avvenuto nella cittadina di Jarablus, nel nord-est della provincia di Aleppo, ha provocato un vasto incendio. Anche una trentina di autocisterne sono andate in fiamme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yemen, combattimenti a Marib, almeno 90 morti
Uccisi 32 governativi e 58 ribelli in raid aerei sauditi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
06 marzo 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Violenti combattimenti hanno provocato almeno 90 vittime nelle ultime 24 ore su entrambi i fronti in guerra nello Yemen, e precisamente a Marib, nel nord, una regione strategica che i ribelli Huthi stanno cercando di strappare alle forze lealiste. Lo riferiscono fonti militari governative.

Negli scontri sono rimasti uccisi 32 combattenti tra le forze governative e le tribù lealiste, mentre 58 ribelli sono morti in attacchi aerei sauditi, riferiscono le fonti all’Afp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ft, Ue chiederà a Usa export milioni dosi AstraZeneca
‘Per colmare carenze e rispettare contratti fornitura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 marzo 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue solleciterà gli Stati Uniti a consentire l’esportazione di milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca in Europa”. Lo scrive il Financial Times citando fonti europee.
La mossa servirà per “colmare le carenze di approvvigionamento sui vaccini da parte della Ue e rispettare i contratti di fornitura”. Secondo il quotidiano della City l’Ue vuole anche che Washington garantisca un libero flusso delle spedizioni dei componenti necessari alla produzione europea” “La commissione intende sollevare il tema nelle prossime discussioni transatlantiche”, sottolinea l’Ft.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Dalai Lama vaccinato con Astrazeneca
Ha 85 anni, iniezioni anche a 10 persone del suo entourage
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
11:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dalai Lama è stato vaccinato oggi contro il Covid in un ospedale di Dharmsala, in India, dove vive. “Per prevenire problemi seri, questa iniezione è molto, molto utile”, ha affermato il leader buddhista tibetano in esilio, citato dal Guardian.

Il personale dell’ospedale ha detto che il paziente, che ha 85 anni, ha ricevuto il vaccino Astrazeneca prodotto in India, ed è stato poi tenuto in osservazione per una trentina di minuti. Sono state vaccinate anche altre dieci persone che vivono nella residenza del Dalai Lama.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Gorman, ‘per forze dell’ordine io ancora ‘sospetta’
Poetessa racconta episodio, ‘la realtà per le ragazze nere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amanda Gorman, la poetessa americana di 22 anni ormai globalmente nota dopo il suo intervento durante la cerimonia per l’insediamento del presidente Usa Joe Biden, ha raccontato su Twitter di essere stata avvicinata dalle forze dell’ordine durante una passeggiato in quanto ritenuta “sospetta”., lo riferisce la Bbc.
“Questà è la realtà che vivono le ragazze nere: un giorno sei un’icona e quello dopo una minaccia”, ha scritto Gorman su Twitter commentando l’episodio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Merkel, pandemia rischia di annullare conquiste donne
Tra esigenze di assistenza familiare e lavori a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 marzo 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia di Covid-19 rischia di rallentare i progressi sull’uguaglianza di genere, poiché le donne svolgono la maggior parte dei compiti di cura dei bambini costretti in in casa e dei lavori a rischio, anche in ambito sanitario. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo assicurarci che la pandemia non ci porti a ricadere in vecchi modelli di genere che pensavamo di aver superato”, ha detto la Merkel in un video messaggio diffuso in vista della Giornata internazionale della donna dell’8 marzo. Le donne – ha aggiunto – sono state colpite in modo sproporzionato dall’emergenza, pur essendo sottorappresentate nei ruoli decisionali.
“Più del 75 per cento di coloro che lavorano nel settore sanitario è rappresentato da donne – ha ricordato – dagli studi medici agli ospedali, dai laboratori alle farmacie”, ha detto Merkel – eppure le donne rappresentano appena il 30 per cento delle posizioni dirigenziali in quelle aree. “Non può essere che le donne sostengano in larga misura la nostra società, ma allo stesso tempo non siano ugualmente coinvolte in importanti decisioni politiche, economiche e sociali”, ha aggiunto.
La Merkel ha accolto con favore la recente legislazione che impone alle società tedesche quotate di includere più donne nei loro consigli esecutivi. Ma ha detto che si dovrebbe fare di più per sostenere le donne, anche attraverso l’aumento delle strutture per l’infanzia e la parità di retribuzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, collaborazione con Usa per approvvigionamento vaccini
Garantire rispetto contratti.Breton e Zients lavoreranno insieme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 marzo 2021
13:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Commissione europea confida di poter collaborare con gli Stati Uniti per garantire che siano rispettati gli obblighi contrattuali dei produttori di vaccini realizzati o imbottigliati negli Stati Uniti”. Lo precisa una portavoce dell’esecutivo comunitario.

“Il commissario Breton e la sua controparte statunitense Jeff Zients”, coordinatore della task force della Casa Bianca contro la pandemia, “collaboreranno per quanto riguarda le catene di approvvigionamento nella produzione di vaccini”, aggiunge la stessa fonte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cbs paga almeno 7 mln per intervista Oprah a Meghan e Harry
Ma la coppia non riceverà alcun compenso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 marzo 2021
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cbs paghera’ tra i 7 e i 9 milioni di dollari per i diritti relativi alla trasmissione dell’attesissima intervista di due ore della anchor Oprah Winfrey al principe Harry e a sua moglie Meghan Markle, che sarà trasmessa in Usa domenica alle 20 (le 2 di notte in Italia). Lo scrive il Wall Street Journal.

Come parte dell’accordo tra Cbs e la società della Winfrey, Harpo Productions, il network potrà concedere lo speciale anche sui mercati internazionali. In Gran Bretagna l’intervista sarà trasmessa lunedì su Itv. Cbs, secondo gli inserzionisti, sta cercando di vendere spot commerciali di 30 secondi a 325 mila dollari, il doppio del prezzo normale in una fascia oraria normale.
Harry e Meghan, ha assicurato un portavoce, non riceveranno alcun compenso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: manifestazione contro politiche repressive governo
Chiesta liberazione attivista Lgbtq condannata per oltraggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
06 marzo 2021
15:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse associazioni della società civile tunisina, appoggiate da tre partiti politici – Echâab, Attayar e El Watad, si sono date appuntamento oggi sulla centrale Avenue Bourguiba della capitale per protestare contro il governo e le sue politiche giudicate repressive e chiedere la liberazione delle centinaia di arrestati durante i disordini dello scorso mese di gennaio.
I manifestanti hanno anche urlato slogan contro il sistema e il partito islamico Ennhadha e per chiedere la liberazione della nota attivista Lgbtq, con identità queer, Rania Amdouni, condannata questa settimana a sei mesi per “oltraggio a pubblico ufficiale”.
Secondo diverse associazioni della società civile molti rappresentanti della comunità lgbtq tunisina sarebbero stati presi di mira dalla polizia durante le manifestazioni di protesta di inizio anno. I manifestanti hanno domandato inoltre l’abolizione della legge sul consumo di stupefacenti che porta ogni anno in carcere migliaia di giovani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ft, Ue chiederà a Usa export milioni dosi AstraZeneca
‘Per colmare carenze e rispettare contratti fornitura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 marzo 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue solleciterà gli Stati Uniti a consentire l’esportazione di milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca in Europa”. Lo scrive il Financial Times citando fonti europee.
La mossa servirà per “colmare le carenze di approvvigionamento sui vaccini da parte della Ue e rispettare i contratti di fornitura”. Secondo il quotidiano della City l’Ue vuole anche che Washington garantisca un libero flusso delle spedizioni dei componenti necessari alla produzione europea” “La commissione intende sollevare il tema nelle prossime discussioni transatlantiche”, sottolinea l’Ft.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa-Ue: von der Leyen, dazi Airbus-Boeing sospesi per 4 mesi
Dopo la telefonata con Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 marzo 2021
18:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Come nuovo inizio per la nostra partnership, abbiamo deciso di sospendere tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing su aeromobili e prodotti non aerei per un periodo iniziale di 4 mesi. Ci siamo anche impegnati a risolvere queste controversie”.
Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen dopo una telefonata con il presidente americano Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino: Orso d’oro a “Bad Luck, banging or Loony Porn”
Orso d’argento a Maren Eggert per il film I’m your man
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 marzo 2021
13:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Bad Luck, banging or Loony Porn” del regista Radu Jude ha vinto l’Orso d’oro della Berlinale. Lo ha reso noto il festival quest’anno in edizione virtuale a causa della pandemia.

Maren Eggert ha vinto l’Orso d’argento per la migliore interpretazione per il film “I’m your man”, della regista tedesca Maria Schrader.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Team Oms, eliminare rapporto Wuhan e fare nuova inchiesta
‘La missione lì non ha avuto sufficiente accesso alle fonti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un team dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che indaga sulle origini del Covid-19 sta pianificando di eliminare il rapporto provvisorio sulla recente missione compiuta a Wuhan, epicentro della pandemia in Cina. Lo riporta il Wall Street Journal che riferisce di una lettera aperta inviata da una ventina di scienziati che chiedono una nuova inchiesta internazionale perché il team dell’Oms che si trovava a Wuhan il mese scorso sostiene di non aver avuto accesso sufficiente per indagare sulle possibili fonti del virus, inclusa una possibile fuga di laboratorio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: eBay rimuoverà sei libri per bambini di Dr. Seuss
Dopo che l’editore li ha banditi per ‘immagini razziste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 marzo 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il gigante americano dell’e-commerce eBay interromperà la rivendita sulla sua piattaforma di sei libri del Dr.Seuss, una delle collane di illustrazioni per bambini più famose al mondo, dopo che la casa editrice americana che li pubblicava ha annunciato che li avrebbe messi fuori catalogo perché “ritraggono i personaggi in modo sbagliato e offensivo” con immagini considerate razziste. Lo ha riferito il Wall Street Journal.

L’annuncio della Dr. Seuss Enterprises ha scatenato una frenesia di offerte per i libri su eBay. L’offerta principale per una prima edizione di “On Beyond Zebra!” è passato daI 14,99 dollari di lunedì agli 810 di martedì.
“eBay sta al momento scandagliando il nostro mercato per rimuovere questi articoli”, ha detto al Wall Street Journal una portavoce dell’azienda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington, Malek e Leto in caccia al killer
I tre premi Oscar in thriller Fino all’ultimo indizio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
17:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le piccole cose: le tracce apparentemente invisibili, la sensazione, che a volte pericolosamente ignoriamo di un pericolo imminente, le scelte istintive che sembrano ininfluenti (“il diavolo è nei dettagli” ricorda uno dei personaggi). Sono gli elementi alla base di Fino all’ultimo indizio (titolo originale The Little things, Le piccole cose), il thriller sulfureo di John Lee Hancock con i tre premi Oscar Denzel Washington, Jared Leto (che per la sua performance ha ottenuto una nomination ai Golden Globe e agli Screen Actors Guild Awards come migliore attore non protagonista) e Rami Malek, in arrivo in Italia in esclusiva digitale da venerdì 5 marzo, disponibile con Warner Bros per acquisto e noleggio premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riprendendo una sceneggiatura iniziata 30 anni fa, John Lee Hancock, regista che con una predilezione per le storie vere (da Saving Mr Banks a The Founder), mette in scena un percorso originale, ambientato negli anni ’90 in varie ossessioni. A dominare è quella del vice sceriffo della Contea di Kern, Joe “Deke” Deacon (Washington), ex detective della polizia di Los Angeles, che non ha mai superato il trauma di un feroce crimine irrisolto. L’uomo si ritrova a Los Angeles, dove accetta di aiutare l’ambizioso sergente Jim Baxter (Malek) della squadra omicidi, nella caccia a un serial killer che uccide donne e le lascia in pose studiate. Il principale sospetto dà il passo a una storia che non offre soluzioni ma alimenta dubbi. Deacon e Baxter centrano la loro attenzione su Albert Sparma (Leto), enigmatico addetto alle consegne di elettrodomestici, dallo sguardo spiritato un look alla Satana Manson e un fare arrogante.
“Hai Denzel Washington, che per me è come Brando e Mozart messi insieme, ed in più Rami Malek, che aveva appena offerto una bellissima performance nei panni di Freddie Mercury. Era difficile dire no a un progetto come questo” ha spiegato Leto al Los Angeles Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: sei mesi di carcere all’attivista Lgbtq Amdouni
Per ‘oltraggio a pubblico ufficiale in esercizio sue funzioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
04 marzo 2021
17:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attivista e militante Lgbtq, Rania Amdouni, è stata condannata oggi a sei mesi di reclusione dal Tribunale di Tunisi per “oltraggio a pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni”. Lo ha reso noto l’associazione tunisina per la Giustizia e la Legalità “Damj”, che insieme ad altre associazioni della società civile esprime forte disappunto per questo pesante verdetto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amdouni era stata arrestata lo scorso 27 febbraio quando si era recata in una caserma della polizia per denunciare una campagna di minacce e diffamazione nei suoi confronti “da parte dei sindacati delle forze di sicurezza e estremisti di destra”. Secondo Damj e l”Ong “Intersection Association for Rights and Freedoms” che già avevano organizzato lunedi’ scorso un sit-in di protesta davanti al Tribunale di Beb Bnet a Tunisi, per chiedere la liberazione dell’attivista, la Ambouni sarebbe stata accusata in principio di “attentato alla morale pubblica”, reato per il quale oggi il pubblico ministero avrebbe convalidato il fermo. Sempre secondo diverse associazioni della società civile molti rappresentanti della comunità lgbtq tunisina sarebbero stati presi di mira dalla polizia durante le manifestazioni di protesta di inizio anno; tra questi sicuramente Rania Amdouni, militante politica e Lgbt da tempo, riconosciuta, con un’identità queer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino: Ballata della mucca bianca guarda ad Orso
Nel film iraniano in corsa incanta anche la protagonista
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Inizio magrittiano: una mucca bianca perfettamente al centro dell’enorme cortile di un istituto penitenziario vicino Teheran. Parte così, quasi a spiazzare, LA BALLATA DELLA MUCCA BIANCA film iraniano scritto e diretto da Behtash Sanaeeha e Maryam Moghaddam, pieno di poesia, amore e dramma che guarda a pieno diritto al palmares di questa 71/a edizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un film davvero notevole, da Orso, e con una attrice protagonista, la stessa coregista, Maryam Moghaddam (già nel film di Jafar Panahi, CLOSED CURTAIN) che lascia senza parole per bravura (indimenticabile la scena del rossetto).
La storia è triste, disperata, ma sempre piena di speranza. La vita di Mina (Moghaddan) precipita quando il marito viene condannato a morte (la prima scena la vede in carcere a dargli l’ultimo saluto) e sprofonda ancora di più quando apprende che suo marito Babak era del tutto innocente per il crimine per il quale è stato giustiziato.
Le autorità si scusano per l’errore commesso e offrono anche la prospettiva di una compensazione finanziaria. Mina, che vive insieme a sua figlia Bita, sordomuta dalla nascita ma piena di vitalità, inizia però una battaglia contro il sistema che ha messo a morte il suo amato marito. Ma, come in un favola, bussa alla sua porta uno sconosciuto dallo sguardo triste di nome Reza (Alireza Sanifar) venuto, dice, a ripagare un debito che doveva a Babak.
All’inizio Mina, che lavora tra mille difficoltà in una centrale del latte, è giustamente diffidente, ma l’uomo è davvero gentile, bravo anche a creare un rapporto con la figlia che ormai lo chiama zio.
L’affetto amical-sentimentale che si crea tra i due dovrà però confrontarsi con il segreto che li lega l’uno all’altro, un segreto pieno di dolore e colpa.
“Questa è la storia di molte persone che vivono intorno a noi, e sicuramente di molte nel mondo. I personaggi principali sono in realtà ispirati da persone reali. Nei titoli di coda del film così lo dedichiamo a Mina, la vera Mina, la madre di Maryam, la donna che ci ha ispirato” spiega il regista Sanaeeha.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record morti in Brasile, ‘panelacos’ contro Bolsonaro
Proteste a suon di pentole in varie città per criticare governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse città del Brasile hanno registrato la notte scorsa proteste a suon di pentole (i cosiddetti ‘panelacos’) contro il presidente Jair Bolsonaro: lo rendono noto i media locali, secondo cui le proteste criticavano le azioni del governo nella lotta alla pandemia di coronavirus.
Oltre a battere sulle pentole da finestre e balconi, i manifestanti hanno anche gridato ‘Fuori Bolsonaro’.

Secondo testimonianze e video pubblicati sui social, i ‘panelacos’ si sono svolti, tra le altre, nelle capitali di San Paolo, Porto Alegre, Brasilia, Salvador e Rio de Janeiro. Le proteste contro il capo dello Stato si sono svolte nel giorno in cui il Brasile ha battuto il record di morti per Covid-19 in un solo giorno. Secondo il ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.840 nuovi decessi, elevando a quasi 260mila il bilancio complessivo delle vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nomadland, 30 aprile in streaming e ‘prossimamente’ in sala
Disney annuncia uscita film vincitore a Golden Globe e Venezia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
10:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’atteso Nomadland debutterà il 30 aprile 2021 su Star all’interno di Disney+ e sarà disponibile per tutti gli abbonati Disney+ senza costi aggiuntivi.
Searchlight Pictures annuncia il piano di release in Italia del premiato film di Chloé Zhao Nomadland, vincitore ai Golden Globes e Leone d’oro a Venezia 77: andrà ‘prossimamente’ al cinema, salvo disponibilità delle sale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Italia, a causa delle chiusure e delle restrizioni imposte dalla pandemia globale, le informazioni sull’uscita cinematografica sono soggette a cambiamenti, precisa in una nota.
Interpretato e anche coprodotto dalla due volte Oscar Frances McDormand , dal candidato all’Academy Award David Strathairn (Good Night, and Good Luck), e dai veri nomadi Swankie, Bob Wells e Linda May, è tratto dal libro di Jessica Bruder “Nomadland. Un racconto d’inchiesta” (edito in Italia da Edizioni Clichy). Nomadland è incentrato su Fern (McDormand) che, dopo il collasso economico di una città aziendale nel Nevada rurale, carica i bagagli sul proprio furgone e si mette in strada alla ricerca di una vita fuori dalla società convenzionale, come una nomade moderna. Dopo Venezia ha vinto molti premi nei festival internazionali e la settimana scorsa ha fatto la storia ai Golden Globes vincendo come Miglior film drammatico e Miglior regia, ed è tra i super favoriti agli Oscar 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Aretha Franklin, pace fatta tra eredi e fisco Usa
Irs chiede otto milioni per per otto anni di tasse non pagate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A tre anni dalla morte di Aretha Franklin e’ finalmente pace tra il fisco americano e gli eredi della Regina del Soul. Secondo un accordo di cui da’ notizia il “New York Times”, il 45 per cento delle royalties ricevute d’ora in poi saranno accantonate per pagare a rate trimestrali milioni di dollari di tasse non pagate dalla diva della musica negli ultimi anni di vita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo deve essere approvato dal giudice Jennifer Callaghan della Oakland County Probate Court del Michigan. Un pagamento iniziale all’Irs di 800 mila dollari dovra’ essere fatto entro cinque giorni dal via del tribunale, secondo un documento firmato dai quattro figli della Franklin e da un funzionario dell’ufficio federale delle imposte. L’Irs (Internal Revenue Service) reclama quasi otto milioni di dollari, una cifra che, secondo il “New York Times”, non rifletterebbe circa tre milioni che gli eredi avrebbero gia’ pagato. Aretha e’ morta a 76 anni il 16 agosto 2018 nella sua casa di Detroit: un cancro al pancreas si era portato via l’icona della black music che l’anno prima aveva annunciato l’addio alle scene.
L’accordo delinea una road map dei futuri pagamenti e della successiva ripartizione dei fondi rimanenti: un altro 40 per cento di royalties, licenze e proventi di future produzioni di Hollywood tra cui il nuovo film con Jennifer Hudson “Respect” e la serie di National Geographic, sara’ depositato in un fondo di garanzia destinato a coprire future tasse statali e federali. Il restante 15 per cento paghera’ i costi amministrativi dell'”estate” fino a un massimo di un milione di dollari, col rimanente diviso tra i quattro figli della cantante, Edward, Kecalf, Clarence e Ted, che finora non avevano visto un centesimo dell’eredita’ per via della disputa con il fisco. I quattro riceveranno un anticipo di 50 mila dollari a testa entro cinque giorni dall’approvazione dell’accordo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: assalto Capitol, contatti Proud Boys-membro Casa Bianca
Nyt, Fbi indaga su comunicazioni dei gruppi di destra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 marzo 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un membro del gruppo di estrema destra Proud Boys era in comunicazione con una persona legata alla Casa Bianca nei giorni precedenti all’assalto al Congresso del 6 gennaio scorso. Lo scrive il New York Times riferendo delle indagini dell’Fbi, basate anche sulle telefonate di quel periodo.

Enrique Tarrio, un leader di Proud Boys, ha detto al Nyt che alcuni giorni prima dell’attacco al Capitol chiamo’ Roger Stone, uno stretto collaboratore di Trump. Ma non e’ questa la telefonata nel mirino dell’Fbi. Entrambe pero’ sottolineano l’accesso che gruppi estremisti come i Proud Boys avevano a persone legate alla Casa Bianca.
Dai dati non emergono invece contatti tra i rivoltosi e parlamentari repubblicani, contrariamente a quanto si sospettava.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan, menzogne su di noi, come possiamo stare zitti?
Cbs diffonde anticipazione intervista a ex coppia reale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 marzo 2021
16:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non so come possano aspettarsi che restiamo in silenzio dopo che in tutto questo tempo hanno continuato a dire menzogne su di noi. E anche se questo vuol dire perdere delle cose, voglio dire, finora ne abbiamo già perse tante”.
Così Meghan Markle sulla famiglia reale nell’anticipazione dell’intervista di Oprah Winfrey a lei e al principe Harry che la Cbs trasmette domani. L’anchor le chiede come si sente e lei risponde attaccando “The Firm”, ossia “la ditta”, un soprannome per definire la famiglia reale insieme a coloro che gestiscono gli affari della royal family.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.