Piemonte tutte le notizie! SONO TUTTE IN TEMPO REALE E SEMPRE AGGIORNATE! LEGGI SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 42 minuti

Ultimo aggiornamento 7 Marzo, 2021, 19:23:15 di Maurizio Barra

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:20 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

ALLE 19:23 DI DOMENICA 07 MARZO 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Ossola in ‘arancione rafforzato’, elementari in dad
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
14:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ossola, da Mergozzo al confine con la Svizzera, passa in zona ‘arancione rafforzato’, quindi chiude anche le scuole elementari. Il provvedimento, annunciato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, a Verbania nell’ambito del tour per raccogliere le istanze in vista della programmazione dei fondi europei, fa parte di un’ordinanza che verrà firmata sabato.
Resterà in vigore fino al 19 marzo. Ma una porzione dell’Ossola è già in rosso: si tratta della Valle Vigezzo per cui la stretta è cominciata sabato scorso e in uno dei 7 Comuni, Re, addirittura il 20 febbraio.
Nella zona che fa capo a Domodossola l’incidenza di contagi da Covid, nei dati aggiornati a ieri, è di 453 casi ogni 100 mila abitanti, con un tasso oltre che raddoppiato rispetto a tre settimane fa, ha spiegato Cirio. Le alte due parti della provincia dl Vco restano al momento in arancione: nel Cusio (area attorno ad Omegna) l’indice dei contagi è 145 ogni 100 mila abitanti, nel Verbano 206.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Leon intervenire per dignità lavoratori della cultura
Assessori di 10 città italiane in audizione in Senato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
15:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Il lavoro culturale è un’emergenza antica che la pandemia ha aggravato mettendo in luce tutta la sua drammaticità e il 2021 si presenta peggiore dell’anno passato. Ci rivolgiamo a Parlamento e Governo per tracciare una nuova strada insieme.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
chiedendo di intervenire per garantire dignità e tutele a lavoratori e lavoratrici del settore. E bisogna farlo adesso, rapidamente”. Ad affermarlo l’assessora alla Cultura del Comune di Torino, Francesca Leon nell’audizione in Commissione Cultura del Senato degli assessori alla Cultura di una decina di città italiane.
Un incontro nel quale è stata espressa la necessità di una strategia a lungo termine per garantire la sostenibilità del settore e sono state chieste la costituzione di un tavolo consultivo permanente, una legge per i lavoratori di cultura e spettacolo, pianificazione e certezza sui ristori e un ‘fondo cultura’ per le città. “Ci sono intere filiere che non sono state considerate nei ristori – ricorda Leon – e che rappresentano la linfa vitale della produzione culturale e della vita delle nostre comunità. La cultura può svolgere un ruolo fondamentale nella ricostruzione post pandemica a condizione che non si dimentichi che le amministrazioni comunali gestiscono direttamente o tramite organizzazioni partecipate il 90% dei presidi culturali diffusi. Dare forza ai comuni – conclude – vuol dire dare forza alle comunità”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Giustizia:respinto ricorso, Loreto resta capo procura Torino
Procuratore Siena contestava scelta Csm
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
17:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Anna Maria Loreto resta a capo della Procura di Torino. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal procuratore di Siena, Salvatore Vitello, che contestava la scelta del Consiglio superiore della magistratura che a dicembre 2019 aveva nominato la Loreto alla guida della Procura del capoluogo piemontese, con 12 voti favorevoli contro 7.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Biella: restyling centro storico parte da piazza Vittorio
Progetto 700mila euro trasforma area davanti portici ex Standa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
04 marzo 2021
17:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel piano di rilancio e di restyling del centro storico di Biella, un progetto che vale 700 mila euro trasformerà piazza Vittorio Veneto, tutta l’area davanti ai portici ex Standa, in una zona esclusivamente pedonale. Sono previsti 93 mila euro per l’introduzione di un nuovo arredo urbano, illuminazione pubblica smart di ultima generazione, nuove panchine, passaggi pedonali e una fontana raso terra.
Nella cifra è compreso anche il rifacimento della pavimentazione e migliorie saranno apportate anche nella zona della fontana Fons Vitae con l’obiettivo di dare una nuova identità e rilanciare il commercio dell’asse.. “Partiamo dal progetto di piazza Vittorio Veneto per un restyling che riguarderà tutto il centro storico.- spiega il sindaco Claudio Corradino – Assieme alle giunta stiamo valutando una serie di ipotesi che riguardano il futuro di via Italia, che dovrà andare di pari passo con la partenza del progetto Biella Green Deal”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: impennata in Piemonte con 2.167 casi, tasso al 12%
Ripartono i ricoveri, quasi 17mila persone in isolamento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
22:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Impennata di casi di Covid in Piemonte. Il bollettino di oggi pomeriggio dell’Unità di crisi della Regione riporta 2.167 contagi, con un tasso del 12% rispetto ai 17.984 tamponi diagnostici processati (10.607 antigenici).
E continua la crescita del numero dei ricoverati: +7 in terapia intensiva (in totale 188), +31 negli altri reparti (2.171). I morti sono 26 (di cui 6 relativi a oggi). Le persone in isolamento domiciliare 16.785, i guariti +915, gli “attualmente positivi” 19.144.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: Fondazione Merz, incontro con Maria Grazia Cucinotta
In collegamento con la Cina per il format #Scusi non capisco
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
18:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ Maria Grazia Cucinotta, in collegamento questa sera alle 18,30 dalla Cina, la protagonista del primo incontro sull’arte contemporanea organizzato dalla Fondazione Merz. Il format #Scusinon capisco – nato in presenza presso la sede di Torino e realizzato ora solo per il web – mette a confronto ogni giovedì intellettuali e personaggi del mondo dell’arte.

Cucinotta discuterà con il gallerista Francesco Pantaleone.
L’incontro si potrà seguire in diretta su Youtube e Facebook. Protagonisti delle conversazioni a distanza saranno giovedì prossimo il docente in gestione e pianificazione forestale Giorgio Vacchiano e l’artista Luigi Coppola, il 18 marzo ila danzatrice e coreografa Raffaella Giordano e l’artista accademico Andrea Cusumano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: assessore Piemonte,intensive verso soglia guardia 30%
Icardi, nell’ultima settimana contagi in aumento del 45%
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
18:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Prosegue in Piemonte il trend in salita dei contagi. Aumenta il numero dei sintomatici e cominciano a risalire i posti letto occupati in terapia intensiva, che arrivano vicino alla soglia di guardia del 30%.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In salita anche i ricoveri ordinari, la cui soglia di guardia è al 40%”. Lo ha sottolineato l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi, in una informativa oggi in Commissione.
Nell’ultima settimana, ha riferito Icardi, c’è stato un incremento dei contagi del 45% e solo poco più del 25% sono over 65, mentre il 57% ha una età compresa fra 25 e 64 anni. “Ed è un dato di fatto – ha aggiunto rispondendo a Francesca Frediani (M4o) e Sarah Disabato (M5s) – che nelle fasce di età 11-13 e 14-18 anni, con l’applicazione della Dad i contagi decrescono.
Il contagio non sarà a causa dell’ambiente scolastico, ma potrebbe essere determinato dall’uso del trasporto pubblico o dall’adozione di comportamenti sociali tipici dell’età”.
Sulla campagna vaccinale, Icardi ha annunciato che “se le consegne verranno rispettate, entro la fine del mese tutti gli ultraottantenni e il personale scolastico potrà aver ricevuto almeno la prima somministrazione”. I punti vaccinali sono ora 136 e per fine mese l’assessore conta di raggiungere le 20 mila vaccinazioni giornaliere, a fronte 13-14 mila attuali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Piemonte, entro dicembre prima dose a tutti
Rinaudo, presto campagna disabili e over 60 con patologie
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
18:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Se le cose andranno secondo le previsioni, entro dicembre il Piemonte riuscirà a vaccinare tutti, almeno con la prima dose. Lo ha detto oggi in Commissione Sanità il responsabile per la parte giuridica e amministrativa dell’Unità di Crisi, Antonio Rinaudo.

“Se le cose andranno come previsto e considerando che presto potremo disporre di nuovi vaccini – ha affermato il magistrato – possiamo ipotizzare di coprire almeno con la prima dose entro dicembre l’intera popolazione regionale”. Presto, ha annunciato, “si inizieranno a vaccinare le 6.000 persone disabili che vivono nei centri e nelle comunità regionali, e gli over 60 che presentano particolari patologie”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Politecnico-Marazzato insieme per collezione camion d’epoca
Challenge con studenti di Ingegneria e Architettura dell’ateneo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
19:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Partnership tra il Gruppo Marazzato e il Politecnico di Torino per valorizzare la collezione di 250 camion d’epoca, perfettamente restaurati, che fanno capo all’azienda vercellese, specializzata nel settore ambientale. La raccolta, considerata la più grande d’Europa, è oggetto di una ‘Challenge’ con gli studenti di ingegneria e architettura dell’ateneo torinese che saranno coinvolti “nella creazione di un nuovo polo multifunzionale innovativo” per studiare l’evoluzione del trasporto merci su gomma dai primi del Novecento a oggi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Non è la prima collaborazione del Gruppo Marazzato con il Politecnico. Il precedente è relativo al lancio del proprio avveniristico ‘Centro Ricerca e Sviluppo’ a Villastellone (Torino) “Siamo lieti di proseguire con convinzione e decisione su un sentiero che ha già portato ottimi frutti, e che rafforza la cooperazione tra il ‘Gruppo Marazzato’ e PoliTo in termini di valorizzazione delle giovani human resources in vista di un loro ancor migliore inserimento occupazionale”, affermano i Fratelli Alberto, Davide e Luca Marazzato, terza generazione di imprenditori alla guida dell’impresa di famiglia. L’azienda è stata fondata dal nonno Lucillo ed è cresciuta con il padre Carlo, stimato collezionista di autocarri del passato.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte blinda Crescentino, diventa zona rossa
Nel Comune Vercellese repentino aumento casi.E’ 23 comune chiuso
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
21:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aumentano in Piemonte i Comuni in zona rossa. Ai 22 già blindati nei giorni scorsi dalla Regione, secondo quanto si apprende si aggiunge Crescentino, circa 7.800 abitanti in provincia di Vercelli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dell”ordinanza, che il governatore Alberto Cirio sta firmando in questi minuti, è già stato informato il sindaco, Vittorio Ferrero. “Non è una cosa di cui andare fieri”, ha detto il primo cittadino annunciando le nuove restrizioni ai concittadini in una diretta Facebook. Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore domani sera per 15 giorni.
Sale così a 23 il numero dei Comuni piemontesi in zona rossa: lo erano già i 7 Comuni della Val Vigezzo, i 12 comuni della Valle Po, nel Cuneese, e nel Torinese Cavour, Bricherasio e Scalenghe.
E’ stata la crescita repentina di contagi nell’ultima settimana, 71 a fronte di un totale di 101 casi in 28 giorni, a rendere necessaria l’istituzione – da domani sera al 19 marzo – della zona rossa a Crescentino (Vercelli). Lo rende noto la Regione Piemonte.
Sospesa l’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado, è stata disposta la dad per gli studenti che vivono nell’area, ma frequentano le lezioni in altri comuni non inseriti in zona rossa.
La Regione Piemonte ha anche previsto il potenziamento del tracciamento attraverso i tamponi e la messa in priorità per la vaccinazione degli anziani over80 domiciliati in zona rossa.
Sarà inoltre potenziata l’attività di sorveglianza epidemiologica e di contact tracing nei Comuni di Verolengo, Brandizzo e Verrua Savoia. In quest’ultimo è stato identificato un caso di variante inglese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Acquistata coi soldi della droga, sequestrata villa
Edificio nel Cuneese acquistato con operazione auto riciclaggio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
05 marzo 2021
08:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I militari della guardia di finanza di Bra (Cuneo) hanno sequestrato una villa a Vezza d’Alba, nel Cuneese: per i militari delle fiamme gialle sarebbe stata acquistata con denaro legato al traffico di droga.
La casa è abitata da un cittadino albanese, indagato dalla Procura di Asti nell’ambito dell’indagine, ma risulta di proprietà della compagna.
La donna, anche lei straniera, aveva ricevuto i soldi per l’acquisto dell’immobile e la sua ristrutturazione “attraverso una donazione simulata realizzata in territorio albanese”. Per la guardia di finanza si tratta di auto riciclaggio internazionale; così è scattato il sequestro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Camoscio in difficoltà, salvato dalla polizia provinciale
Il cucciolo era bloccato sulle rocce a Iselle di Trasquera
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
DOMODOSSOLA
05 marzo 2021
09:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un cucciolo di camoscio è rimasto bloccato sulle rocce che sovrastano la stazione di Iselle di Trasquera, in Ossola, all’imbocco della galleria ferroviaria del Sempione che collega l’Italia alla Svizzera.
L’animale in difficoltà sulle rocce è stato notato proprio da un dipendente delle Ferrovie, in servizio alla stazione, che ha dato l’allarme.
Il cucciolo è stato raggiunto dagli agenti della Polizia provinciale del Verbano Cusio Ossola, che lo hanno recuperato e poi lo hanno liberato in un punto più sicuro della montagna.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carabinieri recuperano tele settecentesche rubate 23 anni fa
Erano state affidate a una casa d’aste per essere vendute
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
11:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cinque tele settecentesche, commissionate all’artista lombardo Francesco Antoniani e raffiguranti episodi della Vita di Mosè, torneranno nel castello di Moretta, in provincia di Cuneo, 23 anni dopo il loro furto. I carabinieri del nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Torino le hanno ritrovate monitorando il mercato delle aste: erano state messe in vendita sotto falsa identità fingendo una eredità, ma senza documenti che ne comprovassero la legittima appartenenza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Le tele erano state rubate nel 1998 da una banda di ladri, che aveva trafugato dal castello privato anche altre opere, per un valore complessivo stimato all’epoca in 160 milioni delle vecchie lire. Riconosciute tra quelle in vendita sul sito di una nota casa d’aste piemontese, i carabinieri hanno avuto conferma che si trattasse delle opere rubate grazie al riscontro fornito dalla “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo gestito dai carabinieri del nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale.
Lo strumento è in grado di contribuire, anche a distanza di molto tempo, alla ricomposizione di importanti collezioni d’arte, con la restituzione ai legittimi proprietari di preziosi e unici beni ormai creduti dispersi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, Corte conti indaga su spesa pubblica
Ed anche su “decessi nelle Rsa e case di cura”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
11:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono “numerosi” i fascicoli aperti nel 2020 dalla procura della Corte dei Conti del Piemonte per questioni legate al Covid e, in particolare, alle spese della pubblica amministrazione. Diversi, inoltre, riguardano i “decessi nelle Rsa e case di cura”.
E’ quanto si ricava dalla relazione diffusa dal procuratore regionale, Quirino Lorelli, all’inaugurazione dell’anno giudiziario. “Si tratta – ha spiegato – di fatti collegati alla fase pandemica e ai correlati acquisti di beni, merci e servizi da parte degli enti del Servizio sanitario regionale”.
I nuovi procedimenti, insieme a quelli sulle Rsa e sugli indennizzi per l’eccessiva durata dei processi (la cosiddetta Legge Pinto), hanno contribuito in misura significativa all’aumento complessivo dei casi incardinati dalla procura nel corso dell’anno, che sono stati 4.817 rispetto ai 4.224 del 2019 (+14%).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Muffa su limoni e mandarini, sequestro 250kg a Porta Palazzo
Controlli vigili urbani Torino nel più grande mercato d’Europa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
11:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Limoni e mandarini erano esposti sulla bancarella, per essere venduti, nonostante mostrassero evidenti tracce di muffe. Duecentocinquanta chili di agrumi in cattivo stato di conservazione sono stati sequestrati dalla polizia municipale di Torino a Porta Palazzo, il più grande mercato all’aperto d’Europa.
Denunciato il titolare dell’attività, un commerciante 35enne di nazionalità marocchina.
La merce, tra cui 72 limoni e 184 mandarini, sono stati distrutti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Allenare l’inallenabile’, la sfida di Berruto ad Area X
Incontro in streaming sull’importanza di “Essere antifragili”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
17:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Allenare l’inallenabile” è un racconto per imparare dall’esperienza, costruire il proprio futuro, proteggersi e proteggere. Ma si può allenare l’inallenabile? La domanda è il punto di partenza del secondo incontro sull’importanza di “Essere antifragili”, ciclo di lezioni che l’ex allenatore della Nazionale italiana di pallavolo Mauro Berruto propone in streaming da Torino.

L’evento, in programma il 9 marzo alle 18,30, si svolge ad Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura dedicata alla cultura della protezione. Viene trasmesso in streaming sul sito del Gruppo Intesa Sanpaolo. “L’esperienza di un violinista e una squadra di pallavolo – anticipa Berruto – ci insegneranno che il segreto per riuscire nelle sfide della vita è farsi trovare pronti e che essere antifragili è questione di allenamento”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: ceo Alfa Imparato visita Cassino e Pomigliano
‘Straordinario know how dei nostri team e passione’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
12:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo ceo di Alfa Romeo Jean Philippe Imparato si è recato in visita presso gli stabilimenti Alfa Romeo di Cassino e Pomigliano D’Arco.
“Una visita stimolante negli ultimi due giorni presso i nostri stabilimenti di Cassino e Pomigliano.
È stato straordinario vedere il know-how dei nostri team e la loro passione nel portare qualità e innovazione ai nostri clienti, presenti e futuri”, commenta Imparato dal suo profilo LinkedIn personale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centrale del Latte d’Italia, +163,5% utile netto 2020
Primo anno piano industriale, risultati superiori a budget
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
13:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Centrale del Latte d’Italia, terzo operatore italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, quotato nel segmento Star di Borsa Italiana, ha chiuso il 2020 con i migliori risultati annuali di sempre in termini di utile netto e crescita dell’ebitda. Nel primo anno del nuovo piano Industriale la società ha raggiunto risultati nettamente superiori alle previsioni di budget, anticipando di un anno il ritorno all’utile e con un livello di profittabilità (ebitda margin) mai raggiunto in precedenza e pari al 10,1%.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I ricavi pari a 180,6 milioni di euro , in crescita del 3,1% rispetto al 2019 grazie al trend positivo dei consumi domestici e dell’ingresso nel Gruppo Newlat, che ha moltiplicato le opportunità sia a livello commerciale che operativo e gestionale. L’ebitda si attesta a 18,3 milioni, in netto miglioramento (+183,2%) rispetto al 2019. Su questo versante ha inciso il forte decremento di alcuni costi per l’approvvigionamento di beni e servizi, primo fra tutti quello relativo al costo della materia prima ed il packaging e la rivisitazione dei contratti con i principali fornitori. L’ebit risulta positivo per Euro 7,4 milioni, in forte crescita (+240,5%) rispetto al 2019 in cui era negativo per 5,3 milioni.
L’utile netto raggiunge 4,1 milioni, in crescita del 163,5% rispetto alla perdita netta di 6,5 milioni del 2019.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Bacino del Tanaro’, siglato accordo tra Regione e 33 Comuni
Protocollo individua interventi per attrarre fondi europei
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
05 marzo 2021
13:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Firmato ad Alessandria il protocollo d’Intesa tra la Regione Piemonte e il partenariato ‘Bacino del Tanaro”‘ che comprende 33 Comuni delle province alessandrina e astigiana, con Alessandria come capofila. Si individuano gli interventi da attuare per attrarre fondi europei, pubblici e privati.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto è suddiviso in quattro pilastri strategici: ambiente, turismo, agricoltura e benessere locale e ci sono obiettivi specifici su mobilità e infrastrutture, sulla bonifica dei siti inquinati, sulla promozione del territorio e della filiera agricola. “Il protocollo che sigliamo oggi – ha dichiarato Alberto Cirio, presidente della Regione – testimonia la capacità di questo territorio di guardare avanti e fare sinergia, un elemento fondamentale per poter attrarre le risorse dell’Europa”.
“Firmiamo con la consapevolezza di essere degli “apri-pista” nel nostro Paese per la portata, la dimensione demografica e l’estensione di questo progetto: un fattore che se, da un parte, può inorgoglire, dall’altra deve spronare tutti al massimo impegno” ha sottolineato il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco”. “La pandemia – ha aggiunto Cirio – ci ha tolto molte cose, ma non deve toglierci la capacità e la voglia di programmare. Dobbiamo lavorare per fare in modo, quando tutta la popolazione sarà finalmente vaccinata e l’emergenza sanitaria superata, di essere pronti a ripartire veramente. E dobbiamo anche essere pronti a sfruttare al meglio le risorse che l’Unione europea metterà a nostra disposizione per il Piemonte”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: maglietta Ronaldo a ragazzo con patologia cardiaca
Giovane tifoso assistito a Cardiocenter ospedale Niguarda Milano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
14:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha donato una maglietta autografata da Cristiano Ronaldo ad un giovane paziente dell’ospedale Niguarda di Milano che purtroppo è affetto da una importante patologia cardiaca. Un pensiero, anzi un sorriso in bianco e nero, che è stato sicuramente gradito da Alessandro, grande tifoso della Juve.

“Malgrado il periodo emergenziale che stiamo vivendo tutti, siamo riusciti ad esaudire un piccolo, grande desiderio – spiega il dottor Roberto Pirola, medico del Cardiocenter, sostenuto dalla fondazione De Gasperis, in una nota – che era quello di un contatto di un giovane paziente del grande ospedale metropolitano con la Juventus. In tempo di Covid 19 è impossibile qualsiasi contatto fisico, ma il club ha inviato una maglietta autografata da Cristiano Ronaldo che è stata consegnata al ragazzo dalla madre, comprensibilmente commossa”.    JUVENTUS    CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Pirlo: “L’assenza di Bentancur è pesante, dovrò inventare”
Tecnico Juve: “In questo momento non abbiamo molte alternative”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
14:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Peccato per Bentancur, ci costringe ad altre scelte: non abbiamo tante alternative o una rosa lunga, abbiamo pochi centrocampisti e ci inventeremo qualcosa”: così Andrea Pirlo commenta l’assenza dell’uruguayano, positivo al Covid.
Il tecnico fa il punto degli acciaccati in vista di Juventus-Lazio: “De Ligt non si è ancora allenatore: la contusione di Verona è da valutare, vediamo domani – ha spiegato- mentre Bonucci ha svolto una parte di allenamento ma viene 16 giorni di inattività, sta meglio ma non è certo al 100% che parta dall’inizio.
Morata ogni giorno che passa cerca di incrementare la sua forma, speriamo possa fare più di 30 minuti.
Arthur? L’ultimo consulto è andato abbastanza bene, vediamo quando rientrerà”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: palazzetto sport Cavour hotspot per over 80
Oggi e domani previste 260 inoculazioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CAVOUR (TORINO)
05 marzo 2021
14:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il palazzetto dello sport di Cavour, comune dell’area metropolitana di Torino da una settimana in zona rossa, si trasforma in hotspot per le vaccinazioni degli ultra ottantenni. Oggi e domani saranno 260 gli anziani che si sottoporranno volontariamente al vaccino anti Covid nel paese dichiarato, venerdì scorso, prima zona rossa del Torinese.

Le operazioni si svolgono con celerità e senza intoppi. Gli utenti hanno ricevuto nei giorni scorsi l’orario dell’appuntamento. All’ingresso, dopo un rapido check in del personale della Croce Verde e del gruppo di protezione civile comunale, vengono fatti accedere all’interno del palazzetto, dove medici e infermieri del distretto sanitario indirizzano gli anziani alle tre postazioni dedicate alle vaccinazioni.
Nella vicina zona rossa della Valle Po, in provincia di Cuneo, gli hot spot vaccinali inizieranno a metà della prossima settimana a Bagnolo e Revello. Sarà quindi la volta di Barge e Paesana.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Bimbo morto a Novara, chiesto ergastolo madre ed ex compagno
Il delitto nel maggio 2019. Pm,donna non fece nulla per evitarlo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NOVARA
05 marzo 2021
14:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il pm Silvia Baglivo ha chiesto l’ergastolo per Nicolas Musi e Gaia Russo, a processo per l’omicidio del piccolo Leonardo, il figlio della donna di appena 20 mesi. Per l’accusa, ad uccidere materialmente il bimbo, il 23 maggio 2019, fu Musi, all’epoca compagno della donna, per cui il pm ha chiesto anche 18 mesi di isolamento diurno, ma il comportamento della madre ha rafforzato l’intento omicida del suo compagno.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non solo non ha fatto nulla per impedire il delitto e nemmeno per evitare i maltrattamenti, ma ha sempre fornito alibi per Musi, lo ha coperto finché ha potuto”, ha detto della donna la pm Baglivo. Il pm ha parlato per quasi tre ore: una requisitoria precisa, puntigliosa che si è conclusa con la richiesta dei due ergastoli.
”Gaia avrebbe potuto evitare che l’escalation di violenza, iniziata due mesi prima da Musi, arrivasse al punto di non ritorno, ma non ha fatto nulla – ha sostenuto il magistrato – Così come non ha fatto nulla quando le botte inflitte a Leonardo lo avevano ridotto in fin di vita: non l’ha portato al pronto soccorso, non gli ha nemmeno dato un anti-dolorifico. Anzi, inviava agli amici le foto del bimbo con il volto tumefatto per i colpi, in modo da farsi prestare soldi per ‘cure mediche’ che mai faceva”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vigezzo in zona rossa, apre un centro vaccinazioni
A Santa Maria Maggiore, da domani
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
SANTA MARIA MAGGIORE (VCO)
05 marzo 2021
14:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Valle Vigezzo, zona rossa per il Covid dallo scorso fine settimana, avrà un centro per le vaccinazioni. L’Asl del VerbaNo Cusio Ossola ha autorizzato all’utilizzo del distretto sanitario di Santa Maria Maggiore, il ‘capoluogo’ della valle, per vaccinare i vigezzini, a cominciare dagli ultra ottantenni.

Da domani, l’equipe di medici e infermieri darà il via alla vaccinazione.
Un passo avanti rispetto alle richieste degli amministratori locali che nei giorni scorsi, dopo l’introduzione della zona rossa, avevano chiesto uno screening di massa e vaccinazioni per tutti i maggiorenni, per mettere in sicurezza la popolazione dopo i numerosi contagi- In Vigezzo il 20 febbraio è diventato zona rossa il Comune di Re, al confine con il Canton Ticino, poi sabato scorso è toccato ad altri 6 comuni, cioè a tutta la valle.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “Dobbiamo essere pronti a non sbagliare mai”
“Siamo in competizione su tutto, il massimo finché c’è speranza”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
14:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non è cambiato niente in classifica rispetto a una settimana fa: se tutte le domeniche vincerà l’Inter, vinceranno lo scudetto; ma in caso di loro passi falsi, noi dovremo essere pronti a non sbagliare mai”: questo il punto del tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulla corsa al titolo. “Non dico che la priorità è la Champions: siamo in competizione su tutto, coppa Italia e campionato compreso – ha aggiunto – perciò finché c’è speranza, dovremo dare il massimo per cercare di vincere il campionato.
Se gli altri non sbaglieranno mai, faremo loro i complimenti alla fine”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Abusi su figli, archiviata indagine su ex calciatore Sereni
Legali ex portiere Torino, vicenda è definitivamente chiusa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
15:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il gip Michele Contini del tribunale di Cagliari ha archiviato l’inchiesta a carico di Matteo Sereni, ex portiere del Torino, che era stato denunciato per una vicenda di abusi sui figli poi rivelatasi infondata. Il provvedimento ne affianca un altro, anche questo di archiviazione, emesso nel dicembre del 2019 da un giudice del tribunale di Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gli avvocati dell’ex calciatore, Michele Galasso e Giacomo Francini, sottolineano che “la vicenda è così definitivamente chiusa”.
Nel filone cagliaritano del procedimento si era ipotizzata la realizzazione e la vendita di filmati a sfondo pornografico. I difensori del calciatore hanno affermato che i minori sono stati a lungo “interrogati con modalità inappropriate e potenzialmente suggestive di falsi ricordi” sia dalla moglie separata che dalla ex suocera, e anche dai consulenti tecnici in sede civile e penale.
Il tribunale ha affermato che “le modalità prima descritte del disvelamento dell’abuso sono l’antitesi della metodologia con la quale dovrebbe essere condotto l’esame di una minore abusata, specie se in età prescolare”. “E’ sperimentalmente provato – osserva ancora il tribunale – quando è incoraggiato e sollecitato a raccontare da parte di persone che hanno una influenza su di lui (e ogni adulto è per un bambino un soggetto autorevole) tende a fornire la risposta compiacente che l’interrogante si attende e che dipende in buona parte dalla formulazione della domanda. Tali incoraggiamenti sono stati molteplici, sia da parte degli stretti congiunti, sia da persone estranee al loro ambito familiare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nel 2020 a Torino oltre 15.300 decessi, +21%
Si è passati dai 12.642 del 2019 ai 15.320 dell’anno scorso
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
14:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, anno segnato dalla pandemia, i decessi a Torino sono aumentati del 21,2%: Si è passati da 12.642 decessi nel 2019 ai 15.320 registrati nel 2020. Secondo i dati di Afc, la società di proprietà comunale che gestisce i cimiteri, la crescita di decessi e, quindi, di sepolture, tra prima e dopo l’inizio della pandemia da Covid-19, è di 2678 unità.
“Una cifra enorme se raffrontata con gli anni precedenti”, dice il presidente di Afc, Roberto Tricarico illustrando oggi i dati in Commissione consiliare.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “riposo farebbe bene, ma CR7 stringe i denti”
Con la Lazio uomini ‘contati’, Ronaldo fa gli straordinari
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
15:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“E’ normale che a Ronaldo, come a tutti, una o due giornate di riposo farebbero bene: ma siamo contati, ha stretto i denti e li stringerà ancora. Ha dimostrato di essere professionista in campo e fuori dando l’esempio e lo dimostrerà ancora da qui alla fine della stagione”:.
Così Andrea Pirlo sulle condizioni fisiche del fuoriclasse bianconero, costretto agli straordinari con la Juventus.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Val Formazza protesta, assurdo chiudere le scuole
Lettera genitori studenti alla Regione, da noi pochi casi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
DOMODOSSOLA
05 marzo 2021
15:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Protestano contro la didattica a distanza i genitori dei bambini che frequentano le Scuole Elementari Primarie di Formazza, Premia, Baceno e Crodo, i quattro comuni della valle Antigorio-Formazza, la più a nord dell’Ossola. ” La nostra Valle, in base ai dati forniti dal sito della Regione, vede 7 casi Covid su circa 3.300 abitanti (0.0023%) e 2 comuni addirittura non presentano nessun caso.

Assurdo chiudere le scuole” scrivono in una lettera alla Regione. ”Se nel distretto dell’Ossola i contagi sono aumentati nelle ultime settimane – si legge – nelle valli Antigorio-Formazza sono quasi inesistenti”.
I genitori rimarcano come ”non si può recidere con le cesoie anche realtà dove per fortuna il Covid è quasi inesistente, grazie agli accorgimenti presi da strutture scolastiche all’avanguardia, dal personale molto attento a rispettare e a far rispettare le regole, alle famiglie scrupolose, ma soprattutto ai nostri bambini che in quest’ultimo anno hanno dovuto sopportare forti restrizioni sia scolastiche sia sociali che affettive”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cinema: Festival Berlino, premiate 2 opere di TorinoFilmLab
Il film ungherese ‘Natural Light’ e il vietnamita ‘Taste’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
15:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ancora sul podio al Festival del Cinema di Berlino opere realizzate con il sostegno di TorinoFilmLab, laboratorio internazionale promosso dal Museo Nazionale del Cinema. A ricevere il riconoscimento sono Dénes Nagy, regista di ‘Natural Light premiato con l’Orso Argento per il Miglior Regista e ‘Taste’, di Lê Bảo, a cui è andato il Premio Speciale della Giuria della sezione Encounters.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo veramente soddisfatti dei risultati del TorinoFilmLab, che inizia questo nuovo anno portando al Museo del Cinema altri successi. L’appuntamento con Berlino è tra i più attesi di tutto il mondo cinematografico ed essere presenti è fondamentale per la visibilità internazionale”, commenta Domenico De Gaetano, direttore del Museo del Cinema.
Gli fa eco Mercedes Fernandez, direttrice del TorinoFilmLab sottolineando “il particolare significato del premio andato al regista Dénes Nagy per ‘Natural Light’, un ipnotico ritratto della guerra sviluppato lungo due anni in due diversi programmi del TorinoFilmLab. In quanto a ‘Taste’ del vietnamita Le Bao, si tratta di un progetto a cui abbiamo creduto da subito sostenendone la produzione con 50.000 euro”.   CINEMA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Embraco: Fim, concretizzare progetto Italcomp,
Presidio lavoratori Acc a Belluno, si valutano nuove iniziative
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
15:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna assolutamente evitare di veder naufragare una ristrutturazione industriale sostenuta da un piano industriale già valutato positivamente dallo stesso Mise. Ancora oggi, nonostante le numerose richieste d’incontro inviate al ministero, non abbiamo avuto risposte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Chiediamo al neo-ministro Giorgetti, una convocazione urgente, sono a rischio tra Acc di Mel e i lavoratori dell’ex Embraco di Riva di Chieri a Torino 750 lavoratrici e lavoratori”. Lo afferma il segretario nazionale della Fim Cisl Massimiliano Nobis che questa mattina ha partecipato al presidio dei lavoratori della Acc di Mell (Belluno davanti ai cancelli dell’azienda.
“La tensione sociale – afferma Nobis – sale di giorno in giorno, già oggi stiamo valutando ulteriori azioni di lotta e mobilitazione. Serve subito un sostegno finanziario da parte delle banche per dare liquidità ad Acc e poter così pagare gli stipendi dei lavoratori e i fornitori e subito lavorare per concretizzare la costituzione della società Italcomp, polo italiano dei compressori che coinvolgerebbe, Acc di Mel l’ex-Embraco di Riva di Chieri. Questo soprattutto dopo il diniego avuto dalla Commissione europea sulla richiesta dello Stato italiano di poter dare la sua garanzia al prestito in favore di Acc, oggi occorrono risposte celeri ad una vertenza che può essere risolta solo se tutti gli enti e le parti convolte fanno la loro parte”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nel Vercellese scuole verso la chiusura totale
Interessata la pianura, elementari aperte in Valsesia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERCELLI
05 marzo 2021
15:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
C’è una parte del Vercellese tra i territori del Piemonte ‘osservati speciali’ per la crescita del contagio da Covid. Attesa per le decisioni della Regione che potrebbe chiudere da lunedì le scuole di ogni ordine e grado nella zona di pianura.

Il presidente della Provincia, Eraldo Botta, dopo aver sentito questa mattina il presidente Alberto Cirio ha confermato su Facebook che le scuole del Distretto Asl della Valsesia rimarranno aperte, e la didattica a distanza sarà solo per le seconde e terze medie, e superiori, come annunciato due giorni fa dalla stessa Regione per tutto il Piemonte. Questo grazie ai numeri dei contagi, che nella parte alta del Vercellese sono sotto soglia. Invece per il territorio che rientra nel Distretto Asl di Vercelli, quindi la zona di pianura, verrà disposta molto probabilmente la chiusura anche di elementari e prime medie, a causa di numeri di contagi sopra la soglia di attenzione. Si attendono comunicazioni ufficiali anche per il Distretto di Casale Monferrato (Alessandria), sotto cui rientrano le scuole di Trino, Fontanetto e Palazzolo, sempre in territorio vercellese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo: nuova illuminazione per l’opera La Totalità
Al Giardino Crosa. Accordo con Città e Centro Restauro Venaria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
15:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi è accesa la nuova illuminazione dell’opera La Totalità del Maestro Costas Varotsos, ultimo tassello del progetto artistico e dei lavori di ricollocamento della scultura nella sua nuova sede all’interno del Giardino Grosa, zona verde a fianco al grattacielo Intesa Sanpaolo di corso Inghilterra 3. Realizzata da Iren e dal manutentore Cbre utilizzando luci di ultima generazione a led per il risparmio energetico Zumtobel, l’illuminazione posta alla base della collinetta di verde su cui sorge la scultura contribuisce a valorizzare ulteriormente l’opera costituita da lastre di vetro sovrapposte poggiate su una struttura metallica e fissate tra loro con materiale siliconico, con l’obiettivo di renderla maggiormente visibile e fruibile al pubblico anche nelle ore serali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito del protocollo di intesa sottoscritto tra Città di Torino, Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e Intesa Sanpaolo per la realizzazione dell’opera La Totalità, è previsto anche un piano di manutenzione sostenuto dalla Banca per conservare nel tempo le caratteristiche, la funzionalità, l’efficienza e il valore della scultura, restituita in una nuova veste alla città.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: lombalgia per Izzo, in dubbio per Crotone
Altri guai per Nicola, e sempre otto giocatori positivi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
18:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Soltanto terapie per Armando Izzo a causa di una lombalgia, le condizioni verranno valutate nuovamente domani. E’ l’ultima tegola che si abbatte sul Torino di Davide Nicola che continua ad avere otto giocatori positivi al Covid-19.
I problemi maggiori riguardano la difesa. Nkoulou, Bremer e Buongiorno sono costretti all’isolamento. Lyanco e Rodriguez sono gli unici a disposizione, più il classe 1999 Ferigra. Il primo obiettivo è quindi quello di recuperare Izzo, Domani le ultime prove al Filadelfia, poi la partenza per la Calabria dove domenica alle 15 i granata affronteranno il Crotone.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 2.283 contagi ma tasso scende al 6%
Oltre 18mila persone in isolamento, aumentano ricoveri. 24 morti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
18:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Anche oggi oltre 2.000 casi di positività al Covid in Piemonte: sono 2.283, ma il tasso è del 6%, la metà rispetto a quello di ieri, perché i tamponi diagnostici processati di cui dà notizia l’Unità di crisi regionale sono 37.508, contro i 17.984 di ventiquattr’ore prima (con 2.167 positivi).
In lieve calo i ricoverati in terapia intensiva: -3 rispetto a ieri, il totale scende a 185.
Ancora in aumento invece i pazienti negli altri reparti: +52, in totale 2.223. I morti 24 (di cui 5 registrati oggi), le persone in isolamento domiciliare 18.080. I guariti +915, il totale degli “attualmente positivi” risale oltre quota 20 mila: sono 20.488.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Piemonte, arancione rafforzato in 20 aree su 38
In metà regione dad anche per materne ed elementari
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
05 marzo 2021
18:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte attua l’ultimo Dpcm in materia di Coronavirus “rafforzando l’arancione con le misure previste per la scuola”, ovvero didattica a distanza anche per materne ed elementari, “in 20 distretti su 38”. Così il governatore Alberto Cirio, a margine della tappa astigiana del roadshow sulla programmazione dei fondi europei.
“Sono misure dolorose, che vorremmo evitare – aggiunge – per questo stiamo facendo un lavoro certosino, applicando i parametri del Dpcm distretto per distretto”. Gli uffici regionali sono al lavoro per ultimare l’elenco con l’indicazione di tutti i comuni e delle relative disposizioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cantonieri investiti nel Torinese, vittime diventano due
Ferito morto in ospedale dopo due giorni di agonia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 marzo 2021
18:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Non ce l’ha fatta Massimiliano Ferrero, il cantoniere di 57 anni investito mercoledì pomeriggio da un mezzo compattatore di rifiuti alle porte di Pinerolo (Torino). Nonostante le cure dei sanitari, l’uomo è morto dopo due giorni di agonia all’ospedale Cto di Torino, dove era stato ricoverato in prognosi riservata.
Nell’incidente era morto sul colpo un altro cantoniere, Rino Riceli di 45anni.
L’incidente sulla strada SP 129, che conduce a Buriasco. Le due vittime, cantonieri della Città metropolitana di Torino in servizio al Circolo di Pinerolo, erano scesi dal loro automezzo nell’ambito di una attività di sorveglianza stradale quando il compattatore li ha travolti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: contagi a Cuneo raddoppiati in dieci giorni
Davanti al municipio protesta contro il ritorno in Dad
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
05 marzo 2021
20:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Cuneo (56 mila residenti) il numero dei positivi è raddoppiato negli ultimi dieci giorni: ci sono 220 persone positive, erano 115 il 23 febbraio, e 239 in isolamento. “Cresce anche la pressione sugli ospedali cittadini, sia nelle terapie intensive che sui ricoveri ordinari per Covid – segnala l’amministrazione comunale -, con trasferimenti in arrivo anche da altri ospedali della Regione”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da inizio emergenza si contano 3.879 persone contagiate.
A Cuneo chiuderanno da lunedì tutte le scuole, dall’Infanzia all’Università, esclusi nidi e micronidi, oltre a parchi giochi e playground. “Siamo di nuovo di fronte a un aumento esponenziale dei contagi – dice il sindaco Federico Borgna -. I numeri in città si avvicinano in modo preoccupante a livelli di allerta. Mi rivolgo in particolare ai giovani, tra le fasce più colpite da questa nuova ondata, serve anche la vostra collaborazione, il rischio si può abbassare solo con il contributo di tutti”.
Da domani a Cuneo prenderanno il via le vaccinazioni a domicilio per gli ultraottantenni non trasportabili che verranno effettuate da due squadre dell’Usca. Oggi pomeriggio, intanto, un centinaio di genitori e insegnati si sono autoconvocati attraverso i social per un flash mob davanti al municipio per protestare contro il ritorno alla didattica a distanza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga: coltiva cannabis in cantina, arrestato 40enne
Controlli carabinieri a Torino, sorpresi due pusher con cocaina
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
09:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aveva adibito la cantina alla coltivazione della cannabis. Un operaio di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri nell’ambito dei controlli per il contrasto dello spaccio di stupefacenti.
Sequestrate una quindicina di piante, diversi barattoli pieni di marijuana e tutto l’occorrente per la coltivazione della droga, tra cui lampade per l’illuminazione e il controllo della temperatura e ventole per l’aerazione. L’uomo si trova ora ai domiciliari.
Nell’ambito degli stessi controlli, due cittadini gabonesi sono stati sorpresi mentre vendevano una dose di cocaina a un 28enne nelle adiacenze di una scuola, nel quartiere Vallette.
Erano in possesso anche di 300 euro in contanti, probabile provento dell’attività illecita. L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Piemonte arancione ma c’è nuova stretta
Scuola: in 20 distretti su 38 dad al 100%, vietate aree giochi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
15:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte resterà arancione anche la prossima settimana, ma i contagi salgono e l’allerta della Regione è massima. Scatteranno così la didattica a distanza al 100% nella aree più critiche, 20 distretti su 38 il divieto di frequentare le aree attrezzate per gioco e sport in tutto il territorio regionale, il divieto di entrare in più di una persona per nucleo familiare nei negozi, la “forte raccomandazione” a preferire la consegna a domicilio anziché l’asporto per le attività di ristorazione.
P
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo zona arancione e lo rimarremo anche per la prossima settimana – sottolinea il governatore Alberto Cirio – ma non possiamo abbassare la guardia neanche di un centimetro. Questo perché i dati che ci collocano così sono quelli relativi alla settimana scorsa, mentre noi abbiamo una intensificazione del contagio proprio in questa settimana. E’ il motivo per cui noi abbiamo attuato il nuovo dpcm rafforzando l’arancione con le misure previste per la scuola”.
“Sono misure dolorose – sottolinea Cirio – e si vorrebbero evitare, tanto che abbiamo fatto un lavoro certosino. Abbiamo diviso il Piemonte in 38 distretti e abbiamo applicato i parametri che ci ha dato il Governo distretto per distretto, in modo da non chiudere dove non è strettamente necessario. Dove l’abbiamo fatto è perché sarebbe stato da incoscienti non intervenire. In 20 distretti dovremo adottare la didattica a distanza dalla materna fino alle superiori, negli altri è sufficiente dalla seconda media in su. Speriamo che gli effetti di queste misure si facciano sentire subito, in modo da tornare il prima possibile alla scuola in presenza”.
SCUOLA – Da lunedì scatteranno due fasce di intervento, con didattica a distanza al 100% per tutte le scuole delle aree più critiche delle province di Asti, Cuneo, Torino, Vercelli e Vco.
Didattica a distanza solo a partire dalla seconda media per tutto il resto del Piemonte, ovvero per le province di Alessandria, Novara e Biella.
I 21 distretti che avranno la dad al 100% sono i seguenti: AT – Asti sud (Nizza Monferrato), CN1 Nord-est (Fossano), CN1 – Nord-ovest (Saluzzo), CN1 – Sud-est (Mondovì), CN1 – Sud-ovest (Cuneo), CN2 – Alba, CN2 – Bra, TO3 – Centro-Collegno, TO3 – Pinerolese-Pinerolo, TO3 – Sud-Orbassano, TO4 – Chivasso-San Mauro, TO4 – Ciriè, TO4 – Cuorgnè, TO4 – Ivrea, TO4 – Settimo Torinese, TO5 – Carmagnola, TO5 – Moncalieri, TO5 – Nichelino, VC – Vercelli, VCO – Domodossola, VCO – Verbania.
AREE GIOCO – Il Piemonte vieta, da martedì 9, l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport, come ad esempio scivoli, altalene, campi di basket, aree skate in aree pubbliche e all’interno di parchi e giardini pubblici di tutta la Regione.
E’ fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità.
NEGOZI – L’accesso alle attività commerciali sarà consentito a un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di portare con sé minori, disabili o anziani. Viene inoltre fatta la “forte raccomandazione” di preferire la consegna a domicilio rispetto all’asporto nella ristorazione.
CONTAGI – I nuovi casi di positività al Covid sono stati oggi 2.283, ma il tasso è del 6%, la metà rispetto a ieri, perché a fronte di 37.508 tamponi contro i 17.984 del giorno prima. In lieve calo i ricoveri in terapia intensiva: -3, con il totale che scende a 185. Ancora in aumento invece i pazienti negli altri reparti: +52, in totale 2.223.
VACCINI – Oggi sono state inoculate 13.467 dosi, tra cui a 7.214 over 80. A 3.143 è stata somministrata la seconda dose.
Dall’inizio della campagna sono state inoculate 455.730 dosi, delle quali 146.312 come richiami, corrispondenti al 77,7% delle 586.770 finora disponibili per il Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sestriere prepara l’estate in montagna, tante le opportunità
Amministrazione comunale incontra gli operatori del turismo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
11:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sestriere guarda all’estate e, nonostante la pandemia renda ancora difficile qualsiasi programmazione, ha incontrato gli operatori turistici per condividere il calendario dei principali appuntamenti della stagione calda. Il comune più alto d’Italia punta alle presenze record dell’anno scorso, quando la convivenza con il Coronavirus ha fatto riscoprire la montagna a numerose famiglie.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dalle escursioni a piedi, in e-bike, a cavallo o in quad, su strade e sentieri, sono tante le opportunità di vivere la montagna offerte da Sestriere, che vanta anche un campo da golf 18 buche e il Lago Losetta per la pesca sportiva.
Sport, natura, cultura, benessere, divertimento, enogastronomia, motori, grandi eventi, sempre nel rispetto delle misure anti-Covid, le esperienze che si possono vivere nella perla della Via Lattea. In chiave sportiva c’è grande attesa per il debutto stagionale della nuova pista di atletica che, oltre a permettere agli atleti di preparare in quota le Olimpiadi di Tokyo, torna ad ospitare il Meeting di Atletica. Location ideale anche per i ritiri delle grandi squadre di ciclismo, Sestriere vede riconfermati i classici appuntamenti con i motori, dalla ‘In Moto Oltre le Nuvole’ (dal 25 al 27 giugno) alla HAT Sanremo- Sestriere (dal 3 al 5 settembre). Torna anche la Cesana-Sestriere (dal 9 all’11 luglio).
Si appresta a celebrare la sua 11esima edizione il Sestriere Film Festival (dal 31 luglio all’8 agosto), ma sono in valutazione anche altri appuntamenti culturali, tra storia, cultura, tradizioni ed enogastronomia del territorio alpino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Padre, ex convivente diplomatica sparita con nostra figlia
Dovevano togliere passaporto a bambina. Indagine a Genova
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
12:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ in corso a Genova un’indagine per sottrazione di minore sul caso di una donna originaria dell’Ecuador, campionessa di scacchi, che ha lasciato l’Italia, dove risiedeva, portando con sé la figlia di sette anni. Polizia e procura si sono attivate insieme all’Interpol il mese scorso dopo la denuncia del padre della piccola.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La coppia è separata con affidamento congiunto. La donna fa parte del corpo consolare del suo Paese a Genova. Il padre sostiene che in altre due occasioni si era allontanata con la bambina per una vacanza senza chiedergli il consenso e che per questo motivo aveva chiesto alle autorità la revoca del passaporto diplomatico alla bambina, ma senza esito.
La denuncia è stata presentata martedì 9 febbraio. Il padre, 38 anni, italiano residente in provincia di Genova, anche lui scacchista conosciuto a livello internazionale, ha spiegato che quel giorno era andato a prendere la figlia a scuola, nel rispetto del regime di affidamento condiviso, e di essersi sentito dire da una insegnante che non la vedevano dal venerdì precedente.
Gli investigatori hanno accertato che risulta essere partita dall’aeroporto di Milano-Malpensa. Del caso ha parlato anche il quotidiano Secolo XIX. La coppia – molto conosciuta e apprezzata nella comunità degli scacchisti – si era separata dopo alcuni anni di convivenza. Il legale dell’uomo ha scritto all’ambasciatore dell’Ecuador in Italia facendo presente che sin dal settembre 2020 era stata chiesta la revoca del passaporto diplomatico alla bambina per evitare che ripetesse quanto era successo in due precedenti occasioni, quando l’ex convivente si era allontanata con lei per periodi di vacanza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo frena passeggio a Torino ma code davanti negozi
Cresce preoccupazione dopo stretta misure,siamo a punto partenza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
12:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Un solo componete per famiglia, mi spiace”. La commessa del negozio di via Po, nel centro di Torino, sembra quasi dispiaciuta nel dividere marito e moglie e figli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ma se fino a ieri nei negozi si chiudeva un occhio, da questa mattina non c’è ragione che tenga. Il Covid preoccupa sempre più e, dopo la stretta decisa ieri dalla Regione Piemonte, tornano le file fuori dai negozi del centro e dai market.
Di persone in strada non ce ne sono molte, complice anche il maltempo di oggi. In compenso non manca la preoccupazione. “Le scuole che chiudono, i giardini anche. Insomma dopo un anno siamo al punto di partenza, con una campagna vaccinale che non decolla”, dice una torinese uscendo da un negozio. “Ci sono ancora troppi assembramenti – commenta un negoziante – e vedo ancora troppe persone senza mascherina. Ieri sono passato da piazza Albarello e c’erano tantissime persone, soprattutto giovani, che giocavano a basket senza mascherina, appunto.
Perché nessuno interviene?”.
C’è chi solleva il problema del ‘delivery’. “Davanti ai fast food la sera è pieno di fattorini che aspettano gli ordini.
Almeno una trentina, tutti ammassati”, denuncia un altro torinese. “La gente è rassegnata, ma c’è anche tanta confusione – sottolinea un barista – Non si capisce più cosa è consentito fare e cosa no”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Anaao Assomed,a breve ospedali Piemonte al collasso
Medici e dirigenti sanitari,riaprire subito padiglioni Valentino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
17:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“A breve pronto soccorso ed ospedali saranno nuovamente al collasso”: lo sostiene la segreteria piemontese di Anaao Assomed, l’associazione dei Medici e dei Dirigenti Sanitari che – dopo la nuova sospensione delle visite ambulatoriali non urgenti, disposta dal Dirmei per ridistribuire il personale e destinarlo all’assistenza dei pazienti Covid – chiede “l’urgente riapertura dell’ospedale temporaneo Valentino del Padiglione V di Torino Esposizione”.
Per l’associazione si tratta infatti dell’unico modo “per riuscire ad assistere tutti i pazienti che a brevissimo non troveranno adeguata sistemazione negli ospedali”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
8 marzo: ospedale Mauriziano dona profumo alle pazienti
Kit esperienziale con Ferrero e Lavazza per la Festa delle donne
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
15:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una essena del pulito ‘buono’, del bucato di casa, mescolato alla nuova fragranza firmata Antonella Bondi Immersive Experiences. In occasione della Festa della donna, l’ospedale Mauriziano di Torino regala alle proprie pazienti ‘Il profumo di bene’.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il dono fa parte di una ‘wellness box’ con all’interno anche gel igienizzante per le mani, cioccolatini Mon Cheri Ferrero e caffè Lavazza, oltre a un flacone da 15 ml di Crumble di cioccolato e ciliegia firmata sempre da AB Immersive Experiences.
Il percorso olfattivo è stato approvato dal Direttore sanitario dell’ospedale Mauriziano, dottoressa Maria Carmen Azzolina, medico e donna sempre attenta alle esigenze dei degenti. Stesso apprezzamento dalla dottoressa Tiziana Claudia Aranzulla, cardiologa che dedica attenzione speciale alle donne.
E così anche lo stesso Direttore generale Maurizio Dall’Acqua che ha accolto favorevolmente l’iniziativa in quanto inquadrabile nell’ambito dei progetti sull’umanizzazione.
Quello del Mauriziano di Torino è solo l’inizio di un percorso; il format potrà essere successivamente esteso altrove, cominciando da un altro importante ospedale italiano, il pediatrico Meyer a Firenze, polo d’eccellenza nel campo delle cure destinate ai più piccoli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: attivato laboratorio mobile per over 80 nel Cuneese
Icardi, Piemonte si attrezza per essere sempre più performante
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
06 marzo 2021
15:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte è la “terza regione, a livello nazionale, per velocità di inoculazione” dei vaccini anti Covid. Lo ribadisce l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, oggi a Lagnasco, nel Cuneese, dove è stato attivato il laboratorio mobile per le vaccinazioni degli over 80.

“Oggi a Lagnasco saranno vaccinati 90 ultraottantenni, e nel pomeriggio 84 a Scarnafigi: si tratta della quasi totalità degli anziani dei due Paesi. Un ottimo risultato”, osserva Icardi, secondo cui la Regione Piemonte si sta attrezzando “per cercare di essere sempre più performante – aggiunge – A marzo è previsto l’arrivo di 531 mila dosi, il che ci permetterà di effettuare circa 20 mila vaccini al giorno. Devo aggiungere che al problema della fornitura dei vaccini si aggiunge quello del personale sanitario atteso: ne è arrivato il 10 per cento di quello previsto dal piano Arcuri. Stiamo facendo tutto con le nostre forze. Oggi plaudiamo al nuovo accordo per l’ausilio degli specializzandi che permetterà di avere maggior forza”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: morto a Biella Luigi Bove, lunga carriera da giudice
Aveva 94 anni ed era arrivato a Biella nel 1958
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
06 marzo 2021
16:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
È morto Luigi Bove, per molti anni giudice del tribunale di Biella. Aveva 94 anni ed era malato di Covid.

Originario di Sapri (Salerno), aveva iniziato la carriera in magistratura nel ’55 a Torino, in qualità di uditore in Pretura.
L’anno successivo, nel ’56, si era trasferito al tribunale di Aosta, per poi arrivare a Biella il 18 aprile del ’58 in Pretura, diventandone Dirigente nel ’63. La sua carriera giudiziaria gli ha permesso di raggiungere prima la qualifica di Consigliere di Corte d’Appello e, successivamente, quella di Consigliere della Corte di Cassazione. Nel 1998 è stato, inoltre, insignito dell’onorificenza di Grande Ufficiale della Repubblica Italiana per merito, continuando a lavorare instancabilmente per 42 anni.
Una carriera brillante, che lo ha portato a un impegno quotidiano profondo, a cui si accompagnava, comunque, una presenza costante e una grande devozione per la famiglia, la moglie Annamaria, i figli Cristina e Amedeo e gli adorati nipoti. “Amante della montagna, affrontava la vita con la grinta di uno scalatore”, lo ricordala la nipote Anna Maiorana.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Chiesa: Servi Maria lasciano Superga, Basilica senza messa
Domani l’ultima liturgia, il futuro è una incognita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
20:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 57 anni i Servi di Maria lasciano la Basilica di Superga, capolavoro Settecentesco dello Juvarra e luogo di sepoltura dei membri di Casa Savoia. Padre Mario celebrerà domani mattina l’ultima messa nella Chiesa sulla collina di Torino famosa anche per la tragedia aerea in cui nel 1949 persero la vita Valentino Mazzola e gli altri Invincibili.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Poi non ci sarà più nessuno ad occuparsene. E il futuro è una incognita.
“Non vuol dire che la basilica chiuderà, ma chissà…”, lancia l’allarme Emanuele Giletti, diacono e fratello del presentatore televisivo Massimo, a cui le sorti della Basilica stanno particolarmente a cuore. “E’ dal 2013 che i Servi di Maria – spiega – denunciano la situazione. Immagino che la sua gestione passerà alla Curia, che non potrà lasciare la Basilica chiusa, e il Museo alla Soprintendenza. Ma, appunto, chissà…”.
Alla base di quella che Giletti definisce una “storia amara” ci sono la “tragica mancanza di vocazioni e di attenzione da parte di tutti”. Negli ultimi decenni a gestire la Basilica erano rimasti tre padri Serviti: Padre Venanzio, 91 anni, trasferito a Genova dove è tuttora operativo, padre Benedetto Marengo, morto alcuni anni fa, e appunto padre Mario.
In serata l’ordine religioso, che a Torino è rappresentato dal priore padre Stefano Pullini, smentisce che quella di domani sarà l’ultima messa nella Basilica di Superga. “C’è un tema di carenza di vocazioni, un trend che purtroppo riguarda tutti gli ordini, ma diremo ancora a lungo messa a Superga”, dice l’ordine che ha in concessione il capolavoro juvarriano sulla collina di Torino dal 1964. “Il nostro contratto con il Demanio scade nel 2030 e l’Ordine intende rispettarlo. Quella di domani non sarà l’ultima messa”, sostiene. Resta sullo sfondo, insieme al tema della carenza di vocazioni religiose, quello della valorizzazione del complesso, che ospita anche le tombe reali di casa Savoia, fatto costruire dopo aver sconfitto i francesi dal re Vittorio Amedeo II come ringraziamento alla Vergine Maria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Piemonte, al via campagna per volontari P.Civile
Da lunedì le adesioni, giovedì prime inoculazioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
16:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte avvia la campagna di vaccinazione contro il Covid 19 per la Protezione civile. Da lunedì gli oltre 10mila volontari possono iscriversi sulla piattaforma Il Piemonte ti vaccina.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Le somministrazioni, invece, iniziano giovedì 11 marzo: gli appuntamenti terranno conto di fattori come il grado di contatto sociale e le caratteristiche del servizio prestato. Il 27 e 28 marzo inoltre è in programma un week end di vaccinazione di massa durante il quale sarà somministrata la prima dose ad oltre 3.000 volontari in quattro punti vaccinali a Torino, Cuneo, Alessandria e nel Vco.
“Da sempre e ancora più nei momenti difficili come questo i volontari della Protezione civile ricoprono un ruolo essenziale per le nostre comunità – sottolineano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore regionale alla Protezione civile, Marco Gabusi -. Grazie alla grande esperienza di soccorso nelle calamità naturali i volontari piemontesi hanno saputo trasferire efficacemente le loro competenze in aspetti importanti dell’emergenza sanitaria. È fondamentale vaccinare i volontari, ancor più alla luce di quanto annunciato dal presidente del Consiglio Draghi rispetto ad un forte coinvolgimento del sistema della Protezione civile in aspetti strategici della gestione della pandemia. È essenziale che le donne e gli uomini dei diversi Coordinamenti possano operare in totale sicurezza per sé, per gli assistiti, per i colleghi e per le proprie famiglie. Il week end di fine marzo sarà inoltre un banco di prova importante per verificare la logistica del sistema per le vaccinazioni di massa che dovremo affrontare nelle prossime fasi della campagna”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 1.793 positivi in Piemonte, aumentano ancora ricoveri
Quasi 19mila persone in isolamento, i decessi sono 25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
16:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo di nuovi positivi in Piemonte. L’Unità di Crisi regionale ne segnala oggi 1.793, il 6,7% dei 26.879 tamponi eseguiti.
Gli asintomatici sono 567 (31,6%). Continuano ad aumentare i ricoveri: sono 192 quelli in terapia intensiva (+7), 2.263 negli altri reparti (+40), mentre le persone in isolamento sono quasi 19 mila (18.987). L’Unità di crisi segnala anche 25 decessi, di cui uno nella giornata di oggi, e 814 guariti.
Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 261.706 positivi, 9.486 decessi e 230.778 guariti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Lazio 3-1
Morata con doppietta nella ripresa affossa sogni biancocelesti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
22:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha battuto la Lazio per 3-1 (1-1) in uno degli anticipi di oggi della 26/a giornata di Serie A, giocato all’Allianz Stadium. Queste le reti: nel pt 14′ Correa, 38′ Rabiot; nel st 12′ e 15′ (rigore).
Cristiano Ronaldo, partito dalla panchina, è entrato in campo al 25′ st, al posto di Morata.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CON TUTTO SU JUVENTUS-LAZIO: VIDEO, HIGHLIGHTS, TUTTI GLI APPROFONDIMENTI E TUTTO SUL MONDO JUVE

CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Inzaghi, peccato, Lazio stava comandando la partita
‘Difficile commentare questo risultato dopo ciò che si è visto’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
06 marzo 2021
23:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“È difficile commentare questo 3-1 per quello che si è visto in campo. Dobbiamo fare di più, quello che facciamo non basta.
Commentiamo una sconfitta che fa male, abbiamo preso una traversa clamorosa poi abbiamo compromesso la partita da soli. Una ripartenza regalata ed un rigore evitabile.
Abbiamo comandato la partita, peccato per il risultato”. E’ un Simone Inzaghi visibilmente deluso quello che, dai microfoni di Dazn, commenta la sconfitta della sua Lazio sul campo della Juventus. “Spiace – aggiunge – perché sullo 0-1 avevamo la partita in mano e potevamo raddoppiare”.
Questa sconfitta compromette la corsa a un posto in zona Champions? “Chiaramente siamo in ritardo, ma ci sono tante partite – risponde il tecnico dei biancocelesti -. Nel momento della rincorsa, ci sono mancati tanti uomini ma una squadra forte deve andare oltre le problematiche”. Ma come può crescere questa squadra? “La squadra è ben costruita. Il problema è che nel nostro miglior momento ci sono venuti mancare due giocatori importanti – replica – e avere fuori due giocatori chiave per noi è difficile. Noi dobbiamo guardare al domani, sapendo che siamo in ritardo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve, CR7 sui social: “Grande vittoria, ci vediamo martedì”
Fuoriclasse con pensiero è già a sfida di Champions contro Porto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
23:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Grande vittoria, avanti così ragazzi: ci vediamo martedì”: su Instagram, Cristiano Ronaldo esulta per la vittoria contro la Lazio per 3-1 e si concentra in vista del ritorno di Champions League contro il Porto. CR7 è rimasto inizialmente in panchina durante la gara di questa sera, subentrando a metà ripresa così da essere pronto al 100% per la delicatissima sfida di martedì allo Stadium, quando ci sarà da ribaltare il 2-1 del Do Dragao.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo, Ronaldo a riposo?Veniva da tante gare,era programmato
Tecnico Juventus, ‘ci eravamo messi d’accordo in settimana’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
06 marzo 2021
23:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Veniva da otto o nove gare consecutive, il suo riposo era programmato e ci eravamo messi d’accordo durante la settimana”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, spiega la decisione di lasciare inizialmente in panchina Cristiano Ronaldo. “E’ un valore aggiunto – continua l’allenatore dei bianconeri ai microfoni di Sky Sport -, ma anche gli altri hanno fatto ciò che dovevano fare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
8 marzo: Torino, parte campagna donazioni assorbenti
Iniziativa Arci e Cgil, ‘non sono beni di lusso’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 marzo 2021
11:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Assorbenti per l’8 marzo. E’ la campagna lanciata a Torino dal Comitato Arci locale e dalla Cgil per la festa della donna.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un’iniziativa, intitolata “Non sono beni di lusso”, permetterà per un mese, a partire da domani, di donare assorbenti ma anche prodotti per l’igiene personale o per la pulizia della casa: “beni che di norma – spiegano i promotori dell’iniziativa – non sono oggetto di donazione né sono attualmente presenti nei panieri di beni forniti dal Comune di Torino e del Banco Alimentare alle famiglie in difficoltà”.
La campagna nasce sotto il grande cappello di Fooding, il progetto avviato nel 2018 da Arci Torino per affrontare il tema della povertà e delle disuguaglianze a partire dalla solidarietà alimentare. Due sono i punti di raccolta: il Circolo Anatra Zoppa, in via Courmayeur 5, e la Camera del Lavoro di Torino di via Pedrotti 5. E’ prevista anche l’organizzazione di spese sospese: alcuni punti vendita daranno la possibilità ai clienti di donare prodotti che saranno destinati al progetto. «E’ passato un anno dall’inizio della pandemia e dall’avvio di Torino Solidale – afferma la coordinatrice di Fooding, Alice Eugenia Graziano – e questa è la prima di una serie di raccolte straordinarie che lanceremo nei prossimi mesi. Abbiamo voluto partire dai beni per l’igiene personale e la pulizia della casa perché sono tra i beni più richiesti, mettendo l’accento sul tema degli assorbenti per ricordare come le crisi e le povertà colpiscano in modo diverso i generi”.
Enrica Valfrè, segretaria generale Cgil Torino, sottolinea che “sostenere le donne e la loro dignità, proprio nel momento in cui la pandemia le penalizza di più e rischia di renderle più povere e più sole, è strategico per far ripartire in modo più giusto il paese”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: sindaci a Cirio, chiarire aspetti che creano disagio
Lettera a governatore, serve ‘celere confronto’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 marzo 2021
11:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Chiarire alcuni aspetti che creano particolare disagio in ordine alle disposizioni che riguardano l’ambito scolastico”: questo lo scopo per cui una trentina di sindaci dell’area metropolitana di Torino chiedono “un celere confronto” al presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. La richiesta in una lettera inviata alla vigilia dell’entrata in vigore delle norme che, per limitare la diffusione del Coronavirus, prevedono la didattica a distanza per 20 dei 38 distretti sanitari in cui è stato suddiviso il Piemonte.

I primi cittadini assicurano “pieno spirito di collaborazione istituzionale” e si dicono “consapevoli delle difficili scelte che ad ogni livello di governo occorre assumere in questo tempo di pandemia”. Ma chiedono al governatore di incontrarsi per “verificare gli effetti indotti della chiusura delle scuole dell’infanzia e primaria”; “uniformare in zone omogenee le misure previste su scala territoriale a comuni contermini”; e “chiarire le modalità di scuola in presenza per alcuni studenti per garantire inclusività”, come “Bes, alunni in presenza e a distanza, alunni con genitori impegnati in attività indispensabili”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Toggle menu
Covid: party abusivo a Torino, 16 sanzionati dai carabinieri
Passa parola via Telegram per incontro in un locale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 marzo 2021
12:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono sedici le persone identificate da carabinieri di Torino durante un party in un locale di via Lanzo, nella periferia nord della città. Qui i giovani, tra i 20 e 25 anni, si erano dati appuntamento tramite un passa parola sulla piattaforma criptata ‘Telegram’.
All’arrivo dei militari dell’Arma gli organizzatori hanno spento musica e luci, mentre i ragazzi hanno cercato di fuggire. Per gli identificati (tutti privi di mascherina) scatteranno ora le sanzioni per violazione della normativa anti Covid. I carabinieri stanno cercando di risalire ai proprietari del locale, che era stato dotato di luci psichedeliche, impianto musicale e bancone da bar come una vera e propria discoteca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aggredisce cliente supermercato e polizia locale a Asti
Due agenti feriti. L’uomo è stato arrestato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
07 marzo 2021
12:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ha aggredito un cliente di un supermercato e ha colpito due agenti della polizia locale che stavano cercando di fermarlo. E’ successo ad Asti.
L’uomo, un marocchino di 32 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato.
La prima aggressione si era verificata all’interno del supermercato Lidl. Era stato chiesto l’intervento delle forze dell”ordine tramite il 112 e, prima dell’arrivo di una pattuglia, due agenti che si trovavano nei paraggi si sono messi all’inseguimento dell’uomo, che si era allontanato lungo corso Venezia. Si sono poi aggiunti altri quattro agenti. Prima di essere bloccato, il trentaduenne ha reagito con violenza (due vigili hanno riportato lievi ferite) E’ stato poi sedato dagli operatori del 118 e portato al pronto soccorso, dove ha continuato a manifestare agitazione; quindi è stato trasferito in carcere.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Juventus-Porto, arbitra l’olandese Kuipers
Borussia Dortmund-Siviglia affidata al turco Cakir
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 marzo 2021
12:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’olandese Björn Kuipers è l’arbitro scelto dalla Uefa per dirigere Juventus-Porto, ritorno degli ottavi di Champions League in programma martedì 9 (ore 21).
Guardaline Sander van Roekel (Ola) e Erwin Zeinstra (Ola).

Per Borussia Dortmund-Siviglia in campo il turco Cüneyt ÇakÕr, coadiuvato dai connazionali Bahattin Duran e Tarik Ongun.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Torino, aree gioco affollate in ultimo giorno libero
Numerose famiglie nel parco del Valentino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 marzo 2021
12:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aree gioco affollate a Torino nell’ultima domenica mattina prima della chiusura in base alle nuove norme per frenare i contagi da Covid. Negli spazi attrezzati per bambini, come in viale Ceppi al parco del Valentino, sono numerose le famiglie che, nonostante il meteo incerto, hanno deciso di trascorrere alcune ore all’aperto per far sfogare i propri figli tra scivoli e altalene.
Già chiusi invece i baby park dei gonfiabili. Affollati anche i viali del parco e i prati. Campanelli di persone davanti ai chioschi del caffè e dei panini. Molti non indossano la mascherina.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Marta Bassino vince coppa del mondo di gigante
Piemontese 4/a nella gara di Jasna vinta da Vhlova
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
JASNA (SLOVACCHIA)
07 marzo 2021
14:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
JASNA (SLOVACCHIA), 07 MAR – Con una gara di anticipo sulla fine della stagione, l’azzurra Marta Bassino ha vinto la coppa del mondo di slalom gigante. E’ la quarta italiana a riuscirci dopo Deborah Compagnoni, Denise Karbon e, lo scorso anno, Federica Brignone.
Ci è riuscita dopo una stagione strepitosa con ben quattro successi ed un terzo posto.
Per la piemontese Bassino- 25 anni, cinque vittorie in coppa e oro mondiale in parallelo a Cortina 2021 – e’ bastato il quarto posto in 2.17.62 nel gigante di Jasna. Ha vinto la gara la slovacca Petra Vhlova in 2.16.66, recuperando cosi ancor più sulla svizzera Lara Gut- Behrami. Seconda la neozelandese Alice Robinson in 2.16.82 e terza Mikaela Shiffrin in 2.17.03.
Per l’Italia in classifica poi ci sono Federica Brignone 6/a in 2.18.09, Elena Curtoni 24/a in 2.22.87 e Laura Pirovano 26/a in 2.21.65. La coppa del mondo donne passa ora in Svezia, ad Aare: venerdì e sabato prossimi ci saranno due slalom speciali con la slovacca Petra Vhlova che avrà la possibilità di tornare in piena corsa per la coppa del mondo rispetto alla svizzera Lara Gut_Behrami.    SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Sci: Bassino lacrime di gioia “che emozione, stagione super”
L’azzurra: “Un risultato che racchiude lavoro e cotinuità”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 marzo 2021
14:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lacrime di gioia per Marta Bassino dopo la vittoria della coppa del mondo di gigante. “E’ un giorno bellissimo, sono davvero emozionata: quando ho realizzato che era ufficiale sono esplosa – le prime parole dell’azzurra dello sci – E’ un risultato che racchiude tutta la stagione.
Porto nel mio cuore giorni pieni di emozioni e alla fine ho fatto una super stagione. Non sono praticamente mai scesa dal odio, questo mi rende felice e orgogliosa di tutto il lavoro, soprattutto guardando alla continuità”.
Un pensiero a tutti quelli che hanno contribuito al successo.
“Dietro questa coppa c’è il grandissimo lavoro della mia squadra, la mia famiglia, il fan club, l’Esercito e gli sponsor – dice Bassino -. Questa stagione mi ha fatto crescere e sono cresciuta tanto anche su come gestisco le gare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
8 marzo: Asti, Coldiretti in piazza per le donne
Diverse iniziative in città
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
07 marzo 2021
16:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Donne Impresa di Coldiretti Asti, in occasione della Festa della Donna, ha realizzato diverse iniziative.
Oltre ad aver creato uno spazio apposito all’EnotecAmica, dedicato alle imprenditrici del vino, questa mattina in piazza Alfieri, nell’ambito dell’agri-mercato contadino di Coldiretti.

sono stati distribuiti alle donne gadget gastronomici e materiale illustrativo a supporto dell’iniziativa “Compra prodotti sani per l’aperitivo di domani”, realizzata in collaborazione con la Lilt, che domani (lunedì 8) presenterà online delle ricette per un aperitivo naturale.
A causa delle nuove restrizioni anti-covid è stato invece annullato il previsto incontro pomeridiano con il professor Giorgio Calabrese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 1.543 nuovi casi e ricoveri in crescita
Dieci in più in terapia intensiva
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 marzo 2021
16:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.543 in Piemonte i nuovi casi di positività al Covid-19 (di cui 125 dopo test antigenico), pari al 10,10% dei 15.359 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 546 (35,4%).
Il totale dall’inizio dell’epidemia sale a 263.249.
I decessi comunicati dall’Unità di crisi sono nove, di cui uno registrato oggi. Ora sono dunque 9.495.
Cresce il numero dei ricoverati in terapia intensiva, che sono 202 (+10 rispetto a ieri), e in altri reparti, che sono 2.316 (+ 53).
Le persone in isolamento domiciliare sono 19.774.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Nicola, mi è piaciuta la voglia di fare punti
‘Abbiamo saltato una settimana di allenamenti ma niente scuse’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
07 marzo 2021
18:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore granata, Davide Nicola, tornato da ex nello stadio dove ha costruito l’impresa salvezza del Crotone, vede del buono nella sconfitta.
Soprattutto perché arriva dopo un momento critico con la squadra che ha dovuto fare i conti con i contagi da Covid.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Più che le partite saltata – dice il tecnico – abbiamo saltato una settimana di allenamento. Ma non abbiamo accampato scuse né prima né dobbiamo farlo ora. Mi è piaciuta la voglia di venire su un campo difficile e mostrare voglia di vincere e prendere punti. Avevamo voglia di fare gara e vincere”.
“Non abbiamo letto bene alcune situazioni e nella parte finale non siamo stati lucidi – ha continuato nella disanima Nicola -. Non dobbiamo farci innervosire per perdite di tempo e dobbiamo avere capacità di gestire queste situazioni. Potevamo essere più abili in alcune dinamiche dove avevamo mostrato un miglioramento netto. E’ compito mio aiutare i ragazzi a essere consapevoli di questo. Il Torino ha fatto per produzione di gioco una delle migliori gare. In altre avevamo gestito meglio la difesa. Oggi avevamo un po’ di ritardo. Sappiamo dove migliorare e che nostro campionato è difficile. Equilibrio tra emozioni e lavoro in campo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: oltre 11 mila oggi in Piemonte
Quasi settemila gli ultraottantenni. Seconda dose per 830
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 marzo 2021
19:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 11.014, tra cui 6.997 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.35). A 830 è stata somministrata la seconda dose.

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 482.869 dosi (delle quali 150.652 come seconda), corrispondenti all’82,3% delle 586.770 finora disponibili per il Piemonte.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.