Piemonte tutte le notizie in tempo reale! NON PERDERLE! LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 67 minuti

Ultimo aggiornamento 12 Ottobre, 2021, 08:33:14 di Maurizio Barra

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 0 8:36 DI GIOVEDÌ 07 OTTOBRE 2021

ALLE 08:33 DI MARTEDÌ 12 OTTOBRE 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: Torneo Amici per la Ricerca, sabato le finali
Incasso a favore della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
08:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sarà devoluto in beneficenza alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus l’incasso del Torneo Amici per la Ricerca. Sabato 9 ottobre, dalle 10 alle 12, è in programma la giornata finale sui campi della CBS Scuola Calcio, in corso Sicilia 58, a Torino.

Il torneo, alla seconda edizione e organizzato in collaborazione con la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, arriva all’ultimo atto dopo un mese di gare che hanno coinvolto otto squadre torinesi per la categoria Piccoli Amici 2015.
Madrina dell’evento sarà la top model, attrice e mamma Eva Herzigova.   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Intesa: agroalimentare top nel mondo, sfide digitale e green
Tour Imprese Vincenti avanti con le eccellenze del settore
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 ottobre 2021
20:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La capacità di rispondere alla crisi grazie a qualità e strategie innovative, ma anche la messa a fuoco delle sfide per il futuro del settore agroalimentare: sono i temi al centro della quarta tappa di “Imprese Vincenti 2021”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle Pmi italiane.
“L’agroalimentare è uno dei settori trainanti dell’economia italiana, tra i pochissimi che hanno registrato nel 2020 un export in crescita”, afferma il responsabile della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese.

“Produzioni certificate, eccezionale biodiversità, ricerca della qualità e della sostenibilità in un mix di tradizione e innovazione sono un patrimonio che posiziona l’agribusiness italiano tra i migliori nel mondo e che potrebbe crescere ulteriormente facendo il migliore uso possibile del Recovery Fund”.
Tra le sfide per il futuro nell’agroalimentare italiano, ci sono infatti “il digitale, la sostenibilità e la circolarità, il biologico e l’efficienza delle filiere”, aggiunge Barrese, spiegando che Intesa Sanpaolo ha costituito la direzione Agribusiness “proprio cogliendo la dimensione strategica di questo settore”.   ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Area X riaccende la passione olimpica
Incontro con Arianna Talamona per ciclo Protezione e Sport
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
14:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno olimpico non è ancora finito. In Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura dedicata alla diffusione della cultura della protezione nel cuore di Torino, si potranno rivivere i Giochi di Tokyo.

L’occasione è il ciclo di incontri “Protezione e Sport”, che riprende oggi alle 13:30 su Areax.info con un’intervista all’atleta paralimpica Arianna Talamona.
Ventisette anni, originaria della provincia di Varese, Talamona ha conquistato l’argento nella staffetta 4X100 di nuoto. “Una medaglia un po’ strana perché arrivata aiutando l’Italia a qualificarsi nelle batterie – racconta – ma ugualmente emozionante, anzi ha accentuato ancor di più l’aspetto di un’impresa di squadra”. Oltre alla sua esperienza di nuotatrice, Talamona parlerà con i giornalisti Giulia Zonca e Massimo Caputi anche di sport paralimpico, del ruolo che il nuoto ha avuto nella sua vita e della sua personale concezione di “protezione”, il tema centrale di Area X.   SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Fiori ed educazione ambientale, 3 giorni speciali di FLOReal
Rassegna dall’8 al 10 ottobre alla Palazzina di caccia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
11:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vestito autunnale e nuova elegante sede per ‘Flor’ , la storica rassegna dedicata al florovivaismo d’eccellenza. Dal centro di Torino approda alla monumentale Palazzina di caccia di Stupinigi, dall’8 al 10 ottobre, diventando ‘FLOReal.
Un festival di tre giorni, non solo ricco di piante e fiori ma con un palinsesto culturale ricco di ospiti e di iniziative: presentazioni di libri e conferenze, proiezioni di documentari e performance teatrali, mostre, laboratori per grandi e piccoli ma anche performance e djset. E anche un ampio spazio dedicato alla gastronomia, con le eccellenze del gusto del territorio.
Nella parte di mostra mercato ci sono alcuni tra i migliori vivaisti provenienti da tutta Italia: dalle rose di Firenze, agli agrumi siciliani e toscani, dalle orchidee dalla Lombardia ai bonsai della Liguria, piante succulente e carnivore, orchidee, tillandsie, piante acquatiche e rampicanti, aromatiche e tropicali. Piante da appartamento, da secco e da sole intenso, da ombra, bonsai, fioriture annuali, bulbose e graminacee. Non mancheranno varietà più stagionali come le viole, i ciclamini, peperoncini di ogni genere, settembrini e rose rifiorenti. Si potranno trovare rarità e piante insolite.
Ampio spazio verrà dato ai più piccoli con FLOR EDUCATIONAL, lo spin-off di Flor ideato nel 2019: in programma laboratori ‘diffusi’ lungo i giardini della Palazzina di Caccia per contribuire a creare una coscienza del verde nei più giovani.
FLOReal ospita anche la prima edizione di RIFEST, un’intera sezione dedicata al tema della sostenibilità in tutte le sue accezioni.
Un’anteprima giovedì 7 ottobre con la presentazione della 1a edizione della “Guida ai Vivai d’Italia”, edita da Add Editore e curata da Giustino Ballato e Rossella Vayr: un affascinante viaggio nel verde attraverso 300 vivai di tutta Italia.
Gli orari di FLOReal: venerdì dalle ore 10.30 alle ore 19.30; sabato 9 e domenica 10 dalle ore 9.30 alle ore 19.30, il costo del biglietto è di 5 euro, che saranno destinati al progetto di riforestazione urbana FORESTOPIA. Per accedere alla manifestazione occorre essere muniti di green pass e documento di identità. La programmazione culturale è gratuita con un accesso alternativo a quello della mostra mercato.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nova Coop, torna progetto a sostegno produttori del Piemonte
Mille prodotti di 94 aziende in promozione dal 7 al 27 ottobre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
12:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Promuovere i prodotti delle imprese piemontesi per sostenere la qualità e l’economia locale: è l’obiettivo del progetto “Prodotti in Piemonte. Il buono del nostro territorio” di Nova Coop.
La seconda edizione – dal 7 al 27 ottobre – interesserà tutti i 62 punti vendita della regione.
Il catalogo, che sarà distribuito in 1,2 milioni di copie, raccoglie un migliaio di prodotti di 94 imprese locali, offerti in promozione con uno sconto del 20%: dalle 254 in gastronomia, alle 338 in grocery, dalle 105 in libero servizio alle 115 nel settore forneria.
In occasione della prima edizione del catalogo dei produttori piemontesi Nova Coop ha realizzato vendute promozionali per un valore di circa 3,3 milioni di euro, pari a 116 tonnellate di prodotti e 1,7 milioni di pezzi. “Il catalogo rappresenta al meglio lo spirito con cui la cooperativa vuole presidiare il territorio. Una delle cose da valorizzare e la capacità di fare sinergia con i produttori locali, su temi come l’attenzione all’ambiente, il riciclo, il benessere animale.
Vogliamo contribuire alla ripresa del territorio su cui pesa l’incognita della spinta inflazionistica, evitare che lasci indietro qualcuno”, spiega Ernesto Dalle Rive, presidente di Nova Coop. “Non è la classica iniziativa promozionale, ma una prova della relazione forte con i fornitori che vogliamo trasmettere a soci e clienti”, spiega Marco Gasperini, direttore commerciale di Nova Coop. “Vogliamo dare un segnale al mercato puntando sui prodotti locali. Nel 2020, anno della pandemia, siamo intervenuti in situazioni di particolare criticità acquistando eccedenza di prodotti a rischio invenduto come la robiola di Roccaverano o con azioni promozionali in favore dei vini piemontesi”, ha ricordato Paolo Graziani, direttore acquisti Coop Consorzio Nord Ovest.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tumori: Allegra Agnelli, sforzo per Covid, ma garantite cure
Nel giugno 2021 Fondazione ha compiuto 35 anni di attività
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
13:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nel 2020 siamo stati chiamati a uno sforzo straordinario, siamo scesi in campo per supportare il sistema sanitario nella lotta contro il Covid-19. Abbiamo accolto pazienti oncologici da altre strutture sanitarie, abbiamo realizzato un laboratorio per l’analisi dei tamponi e nel 2021 siamo diventati hub per le vaccinazioni e centro di riferimento per il tracciamento delle varianti del virus.
Ma con tutto questo abbiamo garantito le cure e destinato ingenti risorse alla ricerca sul cancro”. Così la presidente della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, Allegra Agnelli, in occasione della presentazione del bilancio sociale e di sostenibilità 2021.
“Nel giugno di quest’anno – ha sottolineato Allegra Agnelli – la Fondazione ha compiuto 35 anni di attività, un grande traguardo raggiunto solo grazie a chi ci sostiene dal 1986.
Questa storia è il nostro futuro: grazie ai nostri sostenitori stiamo realizzando l’Istituto di Candiolo di domani”.
“E’ previsto un importante ampliamento – ha ricordato – che include anche nuovi spazi dedicati a informazione, didattica e servizio di foresteria. Il periodo difficile che abbiamo vissuto ha acceso ancora di più i riflettori sull’importanza della ricerca: abbiamo fatto tanto, ma in futuro vogliamo fare ancora di più”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Comunali, Lo Russo: ‘Voti a Damilano anche da estrema destra’
Il candidato torna sull’episodio dal quale il candidato del centrodestra ha preso le distanze
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
13:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mi fa piacere che Damilano abbia preso le distanze da questo intollerabile episodio, spero solo si renda conto che parte dei voti che ha preso al primo turno, in assenza di candidati specifici dell’estrema destra, può arrivare da mondi che con l’estrema destra hanno molto a che fare”. Così, a margine del suo giro sul tram 4 per parlare con i cittadini, il candidato sindaco di Torino del centrosinistra Stefano Lo Russo a proposito del post del neo consigliere della Circoscrizione 6 Massimo Robella (FdI) che ha ringraziato i “camerati” per il sostegno.
Parole che ieri sera il candidato sindaco di centrodestra Damilano ha condannato.
Anche Damilano è tornato sulla vicenda. “Questi sono pareri molto gravi, ho visto che tutti stanno prendendo posizione e distanza e questo va fatto. Dopo di che, le idee sono quelle di chi deve prendere le decisioni per portare avanti la città. Le nostre idee sono molto chiare, siamo moderati, liberali, contro ogni forma di violenza e così continueremo a essere per i prossimi 5 anni in cui amministreremo la città”. Così, a margine di un nuovo giro per i mercati in vista del ballottaggio, il candidato sindaco del centrodestra e Torino Bellissima Paolo Damilano a proposito del post del neo consigliere di Circoscrizione Massimo Robella, eletto in FdI, che ha ringraziato i “camerati” per il sostegno.   POLITICA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Giornate Fai d’Autunno, a Torino aperto l’Arsenale
Oltre al Palazzo del Seminario Metropolitano e ad altri luoghi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
15:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino e il Piemonte partecipano il 16 e 17 ottobre alla decima edizione delle Giornate Nazionali Fai d’Autunno che consentiranno le visite, a contributo libero, di 600 luoghi inaccessibili o poco conosciuti in 300 città d’Italia.
A Torino, tra l’altro, è prevista una eccezionale apertura al pubblico del Palazzo Arsenale sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, uno dei più imponenti edifici torinesi, unica testimonianza del complesso infrastrutturale del ‘Regio Arsenale’ di cui costituiva il cuore e la cui costruzione settecentesca, ispirata a planimetrie juvarriane, si è protratta a lungo.

Altro edificio che aprirà le porte a Torino è Il palazzo del Seminario Metropolitano di Torino, oggi sede del Polo Teologico Torinese, il grande complesso barocco con fronte principale prospiciente via XX Settembre che occupa il lato sud-ovest della piazza San Giovanni., il cui disegno di Castellamonte (1622) è stato cancellato dalla seconda guerra mondiale. Costruito a partire dal 1711 per volere del rettore Pietro Costa, è probabile sia stato progettato da Pietro Paolo Cerutti.
A Torino, nel weekend del Fai saranno anche aperte la Chiesa di San Salvario, la Gran Loggia d’Italia di Rito Scozzese (solo per i soci Fai) e il Museo dell’Industria Aeronautica, situato presso lo stabilimento Leonardo Velivoli di Torino Caselle.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Bar di Vercelli centrale dello spaccio, 12 misure cautelari
Eseguite dalla Polizia, traffico di 2-3 di cocaina a settimana
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERCELLI
07 ottobre 2021
15:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 12 le misure cautelari eseguite dalla polizia di Vercelli nell’ambito dell’operazione ‘Revenge 2020’, che ha portato a smantellare una fiorente attività di spaccio di stupefacenti nel capoluogo quantificabile nello smercio di circa 2-3 etti di cocaina a settimana. La movimentazione complessiva, nei 6 mesi di indagine, è stata di circa due chilogrammi di cocaina e uno di hashish, per un giro di affari di circa 250.000 euro.
Fulcro dell’attività di spaccio, un italiano pregiudicato, residente da anni a Vercelli, a capo di una banda con base operativa in un bar cittadino da lui gestito. I ‘signori della droga’ utilizzavano i social network per contattarsi, e grazie alle indagini è stato possibile ricostruire la filiera della commercializzazione dello stupefacente; a ricevere l’ordine era un pregiudicato calabrese di Palestro (Pavia), mentre i canali di approvvigionamento erano persone domiciliati nelle province di Pavia e Novara.
Delle dodici misure cautelari, sette sono in carcere.
Venticinque gli indagati totali. La polizia, coordinata dalla Procura di Vercelli, sta procedendo a perquisizioni domiciliari, di cui una anche in un campo nomadi nel capoluogo. Il questore ha disposto la chiusura per 30 giorni del bar epicentro dell’attività di spaccio.   CRONACA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

View Conference, a Torino guru digitale e effetti speciali
Dal 17 al 22 ottobre la 22/a edizione alle Ogr
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
15:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si tiene in presenza dal 17 al 22 ottobre alle Ogr di Torino la 22/a View Conference, il principale simposio italiano dedicato ad animazione digitale, effetti speciali e computer grafica. “Quella di quest’anno – afferma la direttrice Maria Elena Gutierrez – sarà l’edizione di View più grande e inclusiva di sempre, una settimana di incontri, online e in presenza, che riunirà oltre 200 tra i più prestigiosi e pluripremiati professionisti nell’ambito degli effetti visivi in più di 150 appuntamenti, tra conferenze, panel, workshop e masterclass.
Per il secondo anno consecutivo, l’accesso sarà gratuito”. Speaker d’eccezione Sir Roger Deakins, direttore della fotografia vincitore di due Oscar. Tra i relatori i registi Tom McGrath, noto per i film della serie Madagascar e per Baby Boss, oltre che per il recente sequel Baby Boss 2 – Affari di famiglia,, Jorge Gutierrez, sua la serie Netflix di prossima uscita Maya and the Three, e Tom Moore (Wolfwalkers). Numerosi gli appuntamenti in cui viene approfondito il mondo degli effetti visivi: tra questi, i panel ‘The Future of VF’, con professionisti come Roger Guyett (Star Wars, Ready Player One, Star Trek), Rob Legato (Il Re Leone), Paul Franklin e Christopher Townsend. Tra le novità di quest’anno la partecipazione di Margaret Dean e Jinko Gotoh, presidente e vicepresidente di Women in Animation, associazione nata allo scopo di promuovere e supportare le donne attive nel mondo degli effetti visivi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Museo Egizio, Silent Wi-fi Concert tra reperti collezione
Sabato 9 ottobre musica classica e reading di poesie
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
15:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ammirare l’imponente statuario e i reperti archeologici dell’antico Egitto e allo stesso tempo ascoltare un concerto di musica classica e un reading di poesie dedicate alla notte. Succede a Torino al Museo Egizio, la sera di sabato 9 ottobre, dove il pubblico, passeggiando tra le sale del Museo, attraverso un sistema di cuffie wi-fi ad alta fedeltà, potrà ascoltare live al piano Andrea Vizzini e la voce narrante Antonio Gargiulo.
Il duo, che si è già esibito al Louvre di Parigi e nella Valle dei Templi ad Agrigento, approda per la prima volta a Torino al Museo Egizio con due performance: la prima alle 19:30 e la seconda alle 22:30. Entrambe le esibizioni durano un’ora e offrono l’occasione di visitare alcune sale del Museo anche prima e dopo il concerto. E’ possibile acquistare il biglietto su http://www.museoegizio.it al costo di 15 euro, selezionando la data del 9 ottobre e la fascia orario preferita.
Gli artisti si esibiranno in Galleria dei Re, con il silent piano di Yamaha che diffonderà la musica nelle cuffie dei visitatori, liberi così di passeggiare tra le diverse sale del Museo, che per l’occasione sarà aperto in via del tutto eccezionale di sera.
L’evento, dal titolo “Silent Wifi Concert”, è realizzato dal Museo Egizio in collaborazione con Piano Link e Yamaha Pianos branch Italy.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Poloteca e Polo del ‘900 en plein air, 2000 alle iniziative
Il progetto attivato nella pedonalizzata Piazzetta Antonicelli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
15:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 2.000 persone hanno partecipato alle attività sperimentate in Piazzetta Antonicelli dopo la pedonalizzazione. Da giugno a settembre, più di 150 iniziative tra piccoli incontri, giochi, presentazioni di libri hanno animato la piazzetta e il sottoportico del Polo grazie alla ‘Poloteca’, co-progettata dal Polo del ‘900 e dalle Biblioteche civiche torinesi.
Al programma hanno contribuito circa 50 realtà del quartiere e della città tra scuole, associazioni, commercianti e fondazioni. Altre collaborazioni (con Archivissima, YouTrend, Club Silencio, Politecnico di Torino, Cinemambiente, Festival delle Piccole Storie), invece, hanno arricchito il palinsesto del cortile di Palazzo San Daniele che completa le attività estive del “Polo en plein air” portando a oltre 3.000 le presenze.
Con la ‘Poloteca’ i cittadini hanno potuto usufruire di nuovi spazi di socialità, studio e intrattenimento, ma anche di nuovi servizi gratuiti, dall”aiutacompiti’ per bambini al servizio di consulenza organizzato dall’Ordine dei Notai di Torino. Circa 300 ragazzi invece, hanno utilizzato le postazioni studio all’aperto. Molte le attività legate al libro che hanno coinvolto 500 partecipanti.
Nel fine settimana hanno proposto le loro iniziative anche i commercianti. “Un programma congiunto con le Biblioteche che ha permesso di moltiplicare i vantaggi della cittadinanza e del territorio”, ha commentato il direttore del Polo del ‘900, Alessandro Bollo. “Un’esperienza frutto di una collaborazione strategica che ha prodotto una grande ricchezza di occasioni per tanti cittadini, un’iniezione di fiducia per le comunità del futuro”, ha ancora aggiunto Cecilia Cognigni, delle Biblioteche civiche.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: DiaSorin, 175mila euro per biolaboratori nei licei
Il Valsalice di Torino si aggiudica la finale di Mad for Science
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
16:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il liceo Valsalice di Torino ha vinto la quinta edizione di Mad for Science, concorso nazionale promosso da Fondazione DiaSorin che invita i licei scientifici, i classici con percorso di potenziamento di biologia con curvatura biomedica e gli istituti tecnici a elaborare un progetto sperimentale per vincere un biolaboratorio per la propria scuola.
La premiazione oggi all’auditorium Vivaldi in piazza Carlo Alberto a Torino, con le classi collegate in streaming da tutta Italia.
Il progetto vincitore è ‘La passione per la scienza fila veloce’, che ha visto gli studenti del Valsalice analizzare i vantaggi della bioconversione di allevamenti di mosche soldato a partire dagli scarti delle mense. I prodotti delle mosche soldato saranno utilizzati per creare tessuti e filati in un’ottica di economia circolare.
Il Valsalice si è assicurato il primo premio, del valore di 50mila euro, per ampliare il biolaboratorio della scuola e altri 25mila euro per l’acquisto di materiali necessari nei prossimi anni; 38mila euro sono andati al liceo scientifico Marconi di Pesaro, secondo classificato, mentre il liceo Fermi di Bologna ha vinto il premio Ambiente e un finanziamento di 12.500 euro.
Agli altri cinque finalisti vanno diecimila euro ciascuno. Fra i componenti della giuria il rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, e Giuseppe Remuzzi, direttore dell’istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo, Gran Piemonte: Walls vince allo sprint su Nizzolo
Terzo posto per l’olandese Kooij
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
16:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il ventitreenne britannico Matthew Walls (Bora-Hansgrohe) ha vinto allo sprint la Gran Piemonte, corsa di ciclismo in linea disputata da Rocca Canavese (Torino) a Borgosesia (Vercelli). Battuto di un soffio Giacomo Nizzolo; terzo l’olandese Olav Kooij.
Il finale della corsa è stato caratterizzato da una sbandata attorno a uno spartitraffico che ha messo in difficoltà numerosi corridori.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: casi e focolai in calo, Piemonte resta zona bianca
Incidenza casi, poco più di 25 ogni 100 mila abitanti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
19:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi casi e focolai attivi di Covid in riduzione in Piemonte. E’ quanto risulta dal pre-report del Ministero della Salute e dell’Iss relativo ai dati della settimana 27 settembre-3 ottobre.

La percentuale di positività dei tamponi si conferma all’1% e l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi a 0.86.
Stabile il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e dei posti letto ordinari, entrambi al 3%.
Il valore dell’incidenza dei casi – alla data di oggi in Piemonte è di 25,67 ogni 100 mila abitanti – e il numero dei ricoveri ancora contenuti concorrono favorevolmente a mantenere la regione in zona bianca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: due piccole aziende agricole tra le Imprese Vincenti
Due premi speciali come imprese guidate da giovani e innovative
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 ottobre 2021
17:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo, nell’ambito del programma Imprese Vincenti, ha voluto valorizzare due piccole aziende agricole a conduzione familiare, la Biotesoro (Matera) e la Boselli Nullo e Marcello (Parma), con due menzioni particolari per l’agricoltura, come riconoscimento ad imprese guidate da giovani e per l’innovazione della loro attività. Le aziende, selezionate dalla Coldiretti, hanno ricevuto il premio durante la quarta tappa del tour dedicata all’agroalimentare.

“La nostra azienda agricola è nata con lo scopo di puntare alla massima qualità e cerchiamo di distinguerci anche con prodotti innovativi, come ad esempio il caviale di limone”, spiega il titolare di Biotesoro, Salvatore Palmieri, un giovane di 33 anni, laureato in architettura, che ha deciso di riprendere i terreni dei nonni materni, restando in Basilicata anziché trasferirsi al Nord o all’estero. Biotesoro coltiva e produce ortofrutta, nello specifico agrumi, ortaggi di stagione, e ha una rete diretta di vendita in Basilicata ma è presente anche a Roma, Rimini e Torino e dall’anno scorso ha iniziato a esportare in Germania.
“Da questa pandemia ne usciamo con la consapevolezza rafforzata che il sistema agroalimentare italiano è imprescindibile – sottolinea Palmieri – ed è alla base del sistema economico. Possiamo dire che si è fermato il mondo ma l’agricoltura ha continuato a esistere e ad essere”. Alle porte di Parma, sorge invece la Boselli Nullo e Marcello, condotta da tre fratelli, tutti con meno di 40 anni. “Negli ultimi anni abbiamo investito per ridurre l’impatto ambientale e migliorare il benessere degli animali”, spiega Filippo Boselli, che insieme ai fratelli produce alimenti per gli animali fino al latte trasformato in parmigiano reggiano, per circa 4.000 forme all’anno. I tre soci si occupano anche della commercializzazione del parmigiano, vendendone una parte online, oltre che a negozi, gastronomie e ristoranti. Ad oggi circa il 20% viene venduto all’estero.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mercato turismo islamico in crescita, Italia poco attrattiva
Studio ateneo Torino, mancano strutture e cultura accoglienza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
17:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato del turismo islamico ante pandemia vale 220 miliardi di dollari (Global Muslim Travel Index) e potrà rapidamente raddoppiare grazie all’incremento demografico della popolazione musulmana e al suo crescente reddito. I viaggiatori islamici nel 2000 erano 25 milioni, nel 2020 sono saliti a 158 milioni e si prevede che nel 2026 il valore dei loro spostamenti toccherà quota 300 miliardi di dollari.
Uno scenario dal quale l’Italia è quasi del tutto esclusa. Lo rileva il team del Dipartimento di Management dell’Università di Torino, guidato da Paolo Biancone e Silvana Secinaro, che ha anche messo a confronto 120 imprese del Food & Beverage, 60 con certificazione Halal e 60 senza. I temi saranno al centro del Tief, Turin Islamic Economic Forum, a Torino dal 13 al 15 ottobre. “Un Paese come il nostro, ricco di luoghi che raccontano secoli di incontro fra la cultura occidentale e quella musulmana – spiega Biancone – dovrebbe essere tra le prime mete del turismo Halal. Invece manca una rete di accoglienza che tenga conto delle peculiarità di un turismo che ha esigenze particolari, ma è di norma alto spendente e qualificato. Per l’Italia l’accoglienza Halal è una sfida culturale. In questo scenario il cibo ‘certificato Halal’ si pone come elemento chiave per l’attrazione di turisti big spender dei Paesi del Golfo, area in cui il settore del Food & Beverage halal nel 2019 ha raggiunto un valore pari a 1,4 miliardi di dollari con continui tassi di crescita. La connessione tra cibo, spiritualità e turismo è profonda e ha creato un’ampia domanda di mercato per i prodotti Halal”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aristopulci al Castello di Pralormo, nobili svuotano cantine
C’è anche edizione limitata della pigotta Unicef Messer Tulipano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
17:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 17 ottobre si svolge la terza edizione di Aristopulci, iniziativa dedicata alla vendita di oggetti provenienti da antiche dimore per dare nuova vita a oggetti dimenticati in soffitte, solai e cantine.
Sono stati coinvolti alcuni castellani, proprietari di castelli e dimore, che dalle loro soffitte, cantine, solai e armadi porteranno al Castello di Pralormo oggetti, piccoli mobili, stampe e molto altro, che saranno messi in vendita in occasione del mercatino Aristopulci.
In questa atmosfera d’antan, grazie ai coniugi Filippo e Consolata Beraudo di Pralormo, proprietari dell’omonimo Castello, che da più di 20 anni ospita la manifestazione di Messer Tulipano, saranno presenti le volontarie dell’Unicef che proporranno dalle 10 alle 18 le bambole di pezza Pigotte.
In questa occasione, sarà possibile adottare la Pigotta Messer Tulipano realizzata in numero limitato. L’edizione limitata della nota bambola di pezza è stata ideata dagli studenti del primo anno del corso Triennale in Illustrazione di led Torino. Guidati dalla docente di Character Design, FrancescaTabasso, i giovani illustratori hanno ciascuno immaginato la propria versione della Pigotta, dando forma a Messer Tulipano, gentiluomo olandese d’altri tempi, impeccabile, ma sempre disponibile a indossare i panni del giardiniere, appassionato di musica e tenero custode delle creature del bosco. Tra le proposte presentate, le illustrazioni di Nicoletta Peracchi sono state selezionate dalla contessa Consolata di Pralormo per guidare la realizzazione della Pigotta Messer Tulipano, cucita a mano dalla referente Unicef Anna Maria Pansera. Tutto il ricavato delle donazioni sarà destinato a sostegno della campagna CoVax a supporto di un accesso equo e globale ai vaccini anti-Covid per i Paesi poveri del pianeta.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Salute del cuore, consulti in piazza con medici GVM
Sabato e domenica nel centro di Torino a bordo clinica mobile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
17:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Clinica Santa Caterina da Siena e Maria Pia Hospital, strutture del gruppo GVM Care & Research, sensibilizzano i cittadini sui rischi delle malattie cardiovascolari con l’iniziativa ‘Le Strade del cuore’. Sabato 9 e domenica 10 ottobre in piazza Castello, a Torino, i medici delle due strutture saranno a disposizione dei cittadini per consulti gratuiti a bordo di una speciale clinica mobile.

“Studi internazionali dimostrano come sono gli stessi comportamenti individuali a ridurre l’impatto sulle malattie cardiovascolari, ancor più che le terapie”, spiega Sebastiano Marra, direttore del Dipartimento cardiovascolare di Maria Pia Hospital e di Clinica Santa Caterina da Siena di Torino. “Le nostre strutture sono riconosciute dai cittadini come realtà di alta specializzazione nell’ambito cardiovascolare e cardiochirurgico – aggiunge Gianni Belletti, amministratore delegato di Maria Pia Hospital e di Clinica Santa Caterina da Siena -. Siamo fiduciosi che iniziative come questa possano portare ad una maggiore consapevolezza dell’importanza di dedicare tempo alla propria salute con screening regolari. La prevenzione rappresenta uno mezzo primario di salute e con Clinica Santa Caterina da Siena e, in particolare, con Maria Pia Hospital vogliamo essere per i cittadini un punto di riferimento certo e di qualità”.
L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Torino e dalla Fondazione Italiana per il Cuore.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fondazione Ferrero dedica mostra ad Alberto Burri
Esposte ad Alba da sabato 45 opere dell’artista
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
18:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ dedicato ad Alberto Burri l’ultimo progetto artistico della Fondazione Ferrero di Alba.
”Burri.
La poesia della materia’, a cura di Bruno Corà, è il titolo della mostra che da sabato 9 ottobre espone 45 opere dell’artistica che ha fatto la storia dell’arte contemporanea.
Dai primi ‘Catrami’ degli anni Quaranta sino alle ultime opere, prima della morte di Burri avvenuta nel 1995, passando per i cicli delle ‘muffe’, dei ‘sacchi’, ‘delle combustioni’, dei ‘legni’, dei ‘ferri’, delle ‘plastiche’, dei ‘cretti” e dei ‘cellotex.
“Non si tratta solo di un ennesimo generico invito a considerare l’importanza decisiva della materia nella poetica di Burri, ma dell’idea di portare i visitatori a ripercorrere il rapporto tra tra l’opera di Alberto Burri e la parola in versi, la grande poesia del ‘900 e non solo”, spiega il curatore Corà, che cita Giuseppe Ungaretti: “Amo Burri perché non è solo il pittore maggiore d’oggi ma è anche la principale causa d’invidia per me: è d’oggi il primo poeta”.
La mostra ha al centro la materia, intesa come fonte di sperimentazioni in totale libertà di approccio al fare pittorico, generatrice di processi creativi in continua evoluzione. L’opera dell’artista è osservata come un laboratorio di sperimentazione che ha anticipato molte delle questioni che hanno interessato le correnti artistiche degli anni Sessanta del Novecento, come il Nouveau Réalisme, l’Arte povera, l’Arte neuminimale o il Fluxus.
Correda la mostra, nel centro di Alba, ‘Il Cretto di Gibellina’, la grande opera di land art, pensata nel 1985 per ricordare il terremoto del Belice.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: si fermano Mandragora e Pobega
Problema muscolare per il centrocampista Verdi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
20:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Altri contrattempi al Torino: durante l’allenamento odierno, infatti, si sono fermati Mandragora e Pobega. Il primo ha accusato un lieve fastidio al ginocchio destro, mentre il centrocampista in prestito dal Milan ha svolto un programma personalizzato a causa di un sovraccarico ai flessori.

E anche da Verdi non arrivano buone notizie: il fantasista si è sottoposto ad esami che hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale destro. Terapie per Praet e Pjaca, seduta individuale ad alta intensità in campo per Belotti.   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Nations League: 3-2 al Belgio, la Francia vola in finale
I ‘Bleus’ ribaltano il match di Torino, imponendosi nel finale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 ottobre 2021
22:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Francia batte Belgio 3-2 (0-2) nella seconda semifinale della Nations League disputata sul terreno dell’Allianz Stadium di Torino. I francesi si sono qualificati per la finale del torneo dell’Uefa e domenica sera (ore 20,45) affronteranno la Spagna a Milano.
I gol: nel primo tempo per il Belgio, Carrasco al 37′ e Lukaku al 40′; nel secondo tempo per la Francia, Benzema al 17′, Mbappé su rigore al 24′ e Theo Hernandez al 45′.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nations League, Deschamps: “La Francia ha dimostrato orgoglio”
Ct: “Questa squadra ha grande personalità. Theo può migliorare”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
07 ottobre 2021
23:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo partiti bene, nella seconda metà del primo tempo il Belgio ci ha costretti ad arretrare: eravamo in ritardo, non riuscivamo a ripartire e ci hanno puniti. Nel secondo tempo è cambiato tutto, abbiamo tirato fuori orgoglio e personalità, siamo stati più aggressivi e abbiamo vinto.
Questa è la conferma di come la Francia sia competitiva, anche se siamo un po’ in ritardo sul sistema di gioco dopo gli ultimi cambiamenti”. Così Didier Deschamps commenta, ai microfoni di Mediaset, la vittoria sul Belgio che ha fruttato alla Francia la qualificazione per la finale della Nations League. “Ho messo in campo un giocatore giovane come Theo Hernandez, che ha segnato il gol decisivo alla seconda presenza. Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi – aggiunge il ct francese – questa vittoria dimostra il carattere e la qualità di questa squadra, dove c’è grande concorrenza. Avevo sempre pre-convocato Theo: può anche giocare in un difesa a quattro, lo fa nel Milan. E’ un giocatore interessante in fase offensiva, deve crescere in quella difensiva. Mbappé è stato sfortunato all’Europeo: segnare questo rigore è un segno favorevole”.
Deschamps poi parla della finale che lo attende. “Tutti avrebbero potuto immaginare un Italia-Belgio, perché i belgi sono primi nel ranking Fifa da molti anni e noi eravamo reduci da due pareggi. Alla fine, però, sarà Francia-Spagna: ieri gli spagnoli hanno dimostrato grande forza, facendo soffrire l’Italia che però non ha mollato. Conosco bene la Spagna, quando hanno la palla è dura: abbiamo tre giorni per recuperare, c’è un titolo in gioco, quando si gioca una finale è sempre meglio vincerla”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Occuparono aula università a Torino, 15 misure cautelari
Nei confronti di antagonisti del Collettivo universitario
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
08:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Polizia sta notificando dalle prime luci del giorno 15 misure cautelari dell’obbligo di firma nei confronti di altrettanti esponenti del Collettivo universitario autonomo, vicino al centro sociale Askatasuna, per l’occupazione a Torino di un’aula del Campus universitario Einaudi.
I fatti si riferiscono al maggio scorso, quando esponenti del collettivo tolsero i sigilli all’aula C1, sotto sequestro dal febbraio 2020 in seguito agli scontri scoppiati nel tentativo di impedire un volantinaggio degli studenti di destra contro un dibattito sulle foibe.
Pochi giorni dopo l’occupazione, la Digos della Questura di Torino, che questa mattina sta eseguendo l’operazione, sgomberò l’aula C1; vennero denunciati tre giovani per violazione dei sigilli e occupazione di edifici e identificate una decina di persone. Questa mattina le misure cautelari.
I destinatari delle misure cautelari, giovani tra i 19 e i 31 anni, sono ritenuti responsabili a vario titolo di minaccia a incaricato di pubblico servizio, violenza privata, danneggiamento, invasione di terreni ed edifici, e violazione di sigilli aggravati. Per gli stessi episodi sono denunciati in stato di libertà anche altri sette antagonisti.
In concomitanza con l’esecuzione delle misure è stata anche perquisita e sequestrata, su delega dell’Autorità Giudiziaria di Torino, la nuova aula occupata ‘Break’.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Brucia capannone Torino, fumo e odore plastica in molte zone
Vigili del fuoco al lavoro per domare le fiamme
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
14:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fiamme in un deposito di materiale plastico ed elettrico di via Veronese, a Torino. Sono numerose le squadre dei vigili del fuoco impegnate per spegnerle.

Visibile da lontano una densa nube di fumo, in diverse zone del capoluogo viene percepito un forte odore di plastica bruciata.
Tante le segnalazioni sui social di persone che chiedono informazioni sul cattivo odore. Le cause dell’incendio, al momento, sono in fase di accertamento.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Antonov caduto nel Torinese, 25 anni fa schianto con 4 morti
Cargo russo fallì manovra d’atterraggio finendo su una cascina
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
09:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno del 20° anniversario della strage di Linate ricorre anche il 25° di un altro gravissimo incidente aereo negli scali italiani, quello del cargo Antonov An-24 caduto pochi metri dopo la fine della pista di Torino Caselle. Quattro le vittime: il navigatore Oleg Pripouskov, il copilota Alexandre Ougrumov e i coniugi Fiorentino Martinetto e Maria Perucca, rimasti sotto le macerie della loro cascina a San Francesco al Campo.
L’Antonov, della compagnia Aeroflot, che all’epoca era il più grande cargo al mondo, era decollato da Mosca diretto in Brunei dove avrebbe dovuto consegnare auto di lusso al sultano. Doveva atterrare a Caselle per caricare i veicoli ma la manovra fallì per un errore umano: il pilota non aveva tenuto conto che la pista di Caselle in quel periodo era più corta per dei lavori di manutenzione, cercò di far riprendere quota al velivolo ma – come avrebbe poi appurato l’inchiesta della Procura di Ivrea – non disattivò gli inversori di spinta. L’aereo, dopo avere danneggiato una casa con l’ala sinistra, finì la sua corsa sulla cascina di San Francesco al Campo. A bordo c’erano 23 persone: 8 rimasero illesi, altri 13 feriti – il più grave subì l’amputazione di un piede – due morirono. Ferita anche una parente dei coniugi Martinetto. Nel giugno del 1998 il pilota Alexei Borodaj ha patteggiato una pena di due anni di carcere con la condizionale.
Il Comune ha ricordato la ricorrenza con un messaggio su Facebook: “In occasione del 25° anniversario del disastro aereo avvenuto l’8 ottobre 1996, il Sindaco e l’Amministrazione comunale di San Francesco al Campo ricordano i due concittadini e i piloti del velivolo periti nel tragico incidente”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Eurovision: sarà Torino ad ospitare l’edizione del 2022
Preferita a Milano, Bologna, Rimini e Pesaro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
14:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Torino ad ospitare l’edizione 2022 dell’Eurovision. E’ attesa l’ufficialità da parte della Rai, ma secondo quanto appreso non ci sono ormai più dubbi sul fatto che ad ospitare il contest canoro, con artisti da tutta Europa, sarà il capoluogo piemontese.
La candidatura presentata la scorsa estate dalla sindaca, Chiara Appendino, è stata preferita a quella di Milano, Bologna, Rimini e Pesaro.
Arriva dunque sotto la Mole l’evento non sportivo più seguito al mondo, vinto quest’anno dai Maneskin, con centinaia di milioni di spettatori.
Nel presentare la candidatura della città nei mesi scorsi, la sindaca Appendino aveva ricordato che Torino è dotata di “spazi con capienze adatte, in pieno territorio cittadino e facilmente raggiungibili”, con una “offerta ricettiva in grado di accogliere le migliaia di persone che l’evento saprà attrarre”.
Altro punto a favore del capoluogo piemontese è che si tratta di “un collaudato palcoscenico di appuntamenti internazionali”, tra cui le Atp Finals in programma a novembre per la prima di cinque edizioni. Eventi grazie ai quali Torino “è diventata di recente hub Ryanair – aveva concluso Appendino – garantendo ancora più collegamenti aerei con il resto del mondo”.   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Da dimora storica a set film, i segreti di Palazzo Perrone
Oggi sede Fondazione Crt, un libro racconta 300 anni di storia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
11:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un palazzo-gioiello finora sconosciuto ai più, nel cuore di Torino. Dimora nobiliare, poi ospedale militare, sede dell’Ambasciata di Francia presso i Savoia fino all’Unità d’Italia, luogo di rappresentanza della Cassa di Risparmio di Torino e, infine, “casa” della Fondazione Crt: Palazzo Perrone di San Martino, considerato dagli studiosi un unicum nel panorama dell’architettura e delle arti figurative della città, si svela al pubblico grazie a un libro che ne ripercorre per la prima volta oltre 300 anni di storia.

Realizzato dalla Fondazione Crt in occasione del proprio trentennale, il volume è stato curato dall’associazione culturale Amici di Bene e pubblicato dall’Artistica di Savigliano in versione sia cartacea sia digitale, liberamente consultabile on line sul sito http://www.fondazionecrt.it insieme al tour virtuale 3D del Palazzo. E’ frutto di due anni di minuziose ricerche negli archivi di istituzioni italiane ed estere da parte di un team di esperti e studiosi: Laura Facchin, Massimiliano Ferrario, Luca Mana e Attilio Offman.
“La riscoperta di questo bene testimonia che la cultura è un patrimonio vivo, da valorizzare nel presente e da trasmettere in eredità alla next generation, per un nuovo rinascimento culturale”, spiega il presidente Giovanni Quaglia.
Nei primi anni Duemila a Palazzo Perrone, scrigno di opere d’arte, sono state girate alcune scene della serie tv Rai ‘Sospetti’, con Sebastiano Somma e nel 2011 il film ‘L’industriale’, diretto da Giuliano Montaldo, con Pierfrancesco Favino e Carolina Crescentini. Numerose le personalità nazionali e internazionali ospitate, tra le quali il neo Premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi nel 2009, Michail Gorbačëv nel 2008 per il World Political Forum, l’ambasciatore cinese in Italia Li Ruiyu con Romano Prodi, Andrea Orcel, Gian Maria Gros-Pietro, Enrico Salza, Domenico Siniscalco, Elsa Fornero, Philippe Daverio, Piero Angela, Tullio Regge, Luciana Littizzetto e Arturo Brachetti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con l’auto contro un muro, morto 47enne nel Cuneese
L’incidente questa mattina a Pianfei, inutili i soccorsi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
08 ottobre 2021
12:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Incidente stradale questa mattina (8 ottobre) a Pianfei. Un uomo di 47 anni è morto dopo aver perso il controllo dell’auto ed essere finito contro un muro.
E’ accaduto lungo la provinciale 564 ‘Monregalese’. Sul posto i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso dell’uomo, i vigili del fuoco e i carabinieri. Sono in corso gli accertamenti sulla dinamica dell’accaduto.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: presidio Cub a Alessandria, no alle discriminazioni
Manifestazione contro sospensione sanitari non immunizzati
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
08 ottobre 2021
13:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Presidio della Confederazione Unitaria di Basa davanti all’Ospedale Civile di Alessandria per protestare contro la sospensione dei sanitari – una cinquantina – non vaccinati. “Perché solo in Italia e non in tutto il resto d’Europa i sanitari sono stati obbligati a fare il vaccino? Questo deve essere spiegato”, dicono i manifestanti, secondo cui il rapporto tra sicurezza e libertà non può segnare l’erosione dei diritti di chi lavora perché si tratta di discriminazione.

I rappresentanti della Cub hanno esposto manifesti con citazioni di Thomas Jefferson e Sandro Pertini, oltre al testo dell’articolo 1 della Costituzione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Morto storico Umberto Levra, padre nuovo Museo Risorgimento
Aveva 76 anni, era membro dell’Accademia delle Scienze
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
13:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Umberto Levra, storico di fama e padre del nuovo Museo del Risorgimento, inaugurato nel 2011 per i 150 anni dell’Unita d’Italia. Nato nel 1945, professore onorario dell’Università di Torino, dove ha insegnato per oltre 40 anni Storia del Risorgimento, Umberto Levra è stato uno studioso di fama internazionale e dai vasti interessi: ha coordinato iniziative culturali innovative e di vasta portata, come la mostra La Scienza e la colpa, e ha scritto e coordinato saggi e libri che spaziano dalla storia delle élites intellettuali a quella della società e delle istituzioni, per cui ha conseguito premi in Italia e all’estero.
Oltre a essere membro di numerosi comitati e istituzioni scientifiche – tra le quali l’Accademia delle Scienze di Torino e l’Accademia di Scienze Morali e Politiche della Società Nazionale di Scienze Lettere e Arti in Napoli – e presidente del Comitato di Torino dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, è stato componente del Consiglio Direttivo del Museo (dal 1989) e suo presidente (dal 2004 al 2020), e ha diretto il gruppo di lavoro che ha dato al Museo una nuova veste, di maggiore impatto comunicativo e aggiornata rispetto ai più recenti sviluppi della storiografia.
“Apprendiamo con sgomento la notizia della morte del professor Umberto Levra. Il suo nome resterà per sempre legato alla storia del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino che per tanti anni ha guidato come presidente e come membro del Consiglio di Indirizzo. A lui dobbiamo la direzione scientifica del nuovo allestimento del Museo inaugurato nel 2011, in occasione delle celebrazioni per il Centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, un progetto che ha finalmente reso il nostro Museo un polo culturale di riferimento per la Città di Torino, per l’Italia e per l’Europa”, commenta l’avvocato Mauro Caliendo, che da un anno presiede il Museo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lapo Elkann si è sposato, nozze segrete con Joana Lemos
Alla cerimonia in Portogallo John, Ginevra e gli amici stretti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
14:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lapo Elkann si è sposato con Joana Lemos, 48 anni, ex pilota di rally, vincitrice della Parigi-Dakar nel 1997. Alle nozze, che si sono svolte in Portogallo in forma molto riservata, hanno partecipato – secondo quanto si apprende – i fratelli John e Ginevra e gli amici più stretti.

Joana Lemos è vicepresidente della Fondazione Laps, fondata e presieduta da Lapo Elkann: insieme hanno realizzato numerose iniziative benefiche durante il Covid in aiuto di famiglie in difficoltà sia in Italia sia in Portogallo.
Lapo, che proprio ieri ha compiuto 44 anni, e Joana stanno insieme da due anni. Per la donna è il secondo matrimonio: è stata già sposata per 18 anni e dal primo marito ha avuto due figli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Università: Butterfly Area, già 167 le imprese coinvolte
Hub sarà pronto a Grugliasco nel 2024. Geuna, voliamo alto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
14:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo volando alto, mettendo le basi di un polo di caratura europea nel settore della sostenibilità a 360 gradi. Un hub dove impresa e ricerca lavoreranno in sinergia, per valorizzare il territorio e l’offerta di formazione ai nostri giovani, contrastando la migrazione universitaria alla quale alcuni studenti si sentono obbligati”.
Il rettore dell’Università di Torino, Stefano Geuna, fa così il punto sulla Butterfly Area dell’ateneo, l’hub scientifico e tecnologico in costruzione a Grugliasco.
Tra i maggiori investimenti italiani nel settore universitario di questi anni, il progetto prosegue nei tempi previsti. Già 167 le imprese, organizzazioni e start up che hanno aderito alla call dell’ateneo, in chiusura il 15 ottobre.
“Sarà un campus universitario a tutti gli effetti – spiega Cristina Pranzo, vicerettrice per la ricerca delle Scienze Naturali e Agrarie – ma condiviso con le imprese. Perché una cosa è chiara, anche alle imprese stesse, la società e le imprese cresceranno se daranno priorità allo sviluppo sostenibile e alla formazione di giovani menti”.
La Butterfly Area, che ha visto la posa della prima pietra nel luglio scorso, dovrebbe essere ultimata nel 2024 all’interno della nuova Città delle Scienze e dell’Ambiente su un’area di 228.600 mq. Accoglierà 1.000 ricercatori e oltre 10.000 studenti. Ospiterà i Dipartimenti di Chimica, Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, che si affiancheranno a quelli di Scienze Agrarie, Forestali Alimentari e Scienze Veterinarie già presenti. Il nuovo complesso porterà a un raddoppio della popolazione universitaria nel polo di Grugliasco.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘RinascItalia’, 9.000 km sulle coste per ripartenza fiorita
Un camper lungo tutta l’Italia per avere tanti Comuni più verdi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
16:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un viaggio lungo i 9.000 chilometri delle coste italiane, per un’Italia più bella, anche grazie ai fiori e alla qualità della vita, nella ripartenza dopo i mesi più duri della pandemia. E’ l’iniziativa ‘RinascItalia’, ideata dall’associazione Asproflor che rappresenta florovivaisti, paesaggisti e architetti del verde.
Un camper dell’associazione, con un contributo di sponsor, tutti italiani, partirà da Muggia (Trieste), nel gennaio 2022, per la prima parte del tour, lungo l’Adriatico. Il viaggio proseguirà sulle coste della Sicilia per riprendere lungo il Tirreno e concludersi, a fine 2022, in Sardegna dopo avere fatto l’ultima tappa peninsulare a Ventimiglia (Imperia). Il tour toccherà 645 comuni italiani per “motivare le amministrazioni comunali ad aderire alla filosofia della certificazione di Comune Fiorito”. Alla conclusione del viaggio, Asproflor pianterà alberi in Sardegna, Sicilia e Calabria, nelle zone più colpite dagli incendi boschivi dell’ultima estate, “anche per compensare le emissioni di C02 prodotte” nei 9.000 chilometri del viaggio.
Dal 2019, dopo avere organizzato concorsi per i migliori Comuni Fioriti, Asproflor assegna il marchio di qualità ‘Comune Fiorito” concesso dopo la valutazione di 146 parametri legati all’ambiente e alla qualità della vita. Attualmente sono una sessantina i comuni italiani riconosciuti da Asproflor, ogni tre anni la verifica dei requisiti.
‘RinascItalia’ “è un invito affinché il nostro Paese possa rinascere dopo il lungo lockdown, un abbraccio simbolico per ripartire e ritrovare l’armonia sul piano economico e sociale”, hanno spiegato Sergio Ferraro, presidente nazionale di Asproflor e Salvatore Domolo, ideatore del progetto, presentando l’iniziativa oggi a Stupinigi (Torino) in occasione della rassegna florovivaistica FLOReal.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna il Salone Off, 300 appuntamenti in tutto il Piemonte
Oltre 100 location, tra biblioteche, strade e case quartiere
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
16:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna il Salone Off: la cultura esce dal Lingotto e arriva in tutta Torino e in Piemonte. Sono più di 300 gli appuntamenti, tra incontri con autori, reading, proiezioni cinematografiche, concerti, spettacoli teatrali, mostre, dibattiti, workshop in oltre 100 location, dalle biblioteche ai circoli, dalle strade alle case di quartiere, passando per carceri, musei e teatri da venerdì 8 a giovedì 21 ottobre.

Tra le novità di questa edizione: il progetto di lettura Il Ballatoio – storie a domicilio che vuole riportare la letteratura negli spazi del vissuto quotidiano e raccontare i libri come occasione di scambio e aggregazione tra condòmini.
Musica e cinema si coniugano in un evento speciale all’alba in collaborazione con il Museo del Cinema: il 17 ottobre il Cinema Massimo ospiterà Sacramento un nuovo progetto di Iosonouncane. E ancora, dopo il grande successo online, per la prima volta in presenza l’atteso spettacolo tratto dall’ultimo libro di Alessandro D’Avenia, L’appello, edito da Mondadori.
Tanti i grandi autori e autrici ospiti del Salone Off: Donatella Di Pietrantonio sarà alla Cascina Roccafranca; il Polo del ‘900 accoglierà sia Guido Tonelli sia il medico albanese Arben Dedja; la scrittrice turca Ece Temelkuran sarà nella sede di Hopefulmonster Editore, presso il Palazzo Scaglia di Verrua; mentre Nadeesha Uyangoda sarà protagonista di un aperitivo interculturale al Circolo Jigeenyi. Tra gli autori ospiti della libreria Trebisonda in San Salvario ci saranno l’argentino Alan Pauls, lo scrittore Antonio Moresco, Claudio Morandini e la spagnola Sara Mesa insieme a Giusi Marchetta. Maddalena Vianello sarà alla Biblioteca Civica Centrale; Paola Cereda alla Biblioteca Civica Natalia Ginzburg; ancora, in San Salvario alla Casa del Quartiere sarà presente Mariapia Veladiano ma anche Francesco La Rocca. Alessandro Martini e Maurizio Francesconi – moderati da Paolo Di Paolo – si confronteranno presso Camera.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità: al Mauriziano ritratti di mamme che allattano
Per la Settimana Mondiale dell’allattamento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
16:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della Settimana mondiale per l’allattamento al seno, le partorienti e le neo mamme del reparto 5C di Neonatologia e Ostetricia e dell’Ambulatorio di Pediatria dell’ospedale Mauriziano di Torino, hanno ricevuto in dono un disegno che immortala il momento del primo allattamento.
“Grazie alla disponibilità della illustratrice Anna Dellaferrera, che ha effettuato gratuitamente ritratti delle mamme con i loro neonati.
Una proposta particolarmente gradita da tutte le signore degenti che, tutte, hanno espresso il consenso alla pubblicazione dei disegni”, spiega l’ospedale in una nota.
Il progetto si colloca all’interno del percorso di umanizzazione dei luoghi di cura e del più ampio progetto Aziendale Teatro Sociale e Comunità, promosso dal Gruppo Salutearte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Viabilità: Comitato promuove ‘Una strada per le Langhe’
Due anni di lavoro e 160 milioni per collegare Alba e Cortemilia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
17:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con 160 milioni di euro e due anni lavoro si potrebbe creare una nuova strada che colleghi Alba a Cortemilia, e che potrebbe poi proseguire fino alla Liguria. E’ il progetto ‘Una Strada per le Langhe’, che prevede un percorso nuovo più agevole e sicuro per i pendolari e i mezzi pesanti, lasciando al turismo la strada attuale con i suoi scorci panoramici.

Se ne è discusso a Cortemilia, dove è nato un Comitato promotore dell’iniziativa. Fra i presenti all’incontro, anche l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture del Piemonte, Marco Gabusi, che ha sottolineato l’importanza di dare concretezza a una soluzione tanto attesa per la viabilità del territorio. In sala numerosi sindaci e amministratori locali, oltre a esponenti dell’Unione Montana Alta Langa e di Confindustria, Confartigianato, Aca, Confagricoltura, Coldiretti, e Cia.
“L’iniziativa – ha sottolineato la presidente del Comitato promotore, Paola Veglio – è l’ultima vera occasione di dare una svolta al territorio dell’Alta Langa. Sono decenni che i Comuni dell’area vivono enormi disagi a causa della mancanza di adeguate vie di comunicazione. Tempi di percorrenza eccessivi, viabilità pericolosa, inquinamento, difficoltà di accesso al polo sanitario di Verduno e al capoluogo di Provincia, oltre che alle grandi vie di comunicazione, rappresentano un freno allo sviluppo. Se non troviamo il modo di ripopolare queste zone con servizi e collegamenti, i nostri territori moriranno”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Carfagna,tifo per rafforzamento Fi e partito unico entro ’23
E’ straordinaria intuizione di Berlusconi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
17:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“C’è chi tifa per la Federazione, c’è chi tifa per il partito unico, chi per un rafforzamento di Forza Italia. Io sono fra questi.
Credo che il partito unico sia una straordinaria intuizione del presidente Berlusconi, forse in questa fase difficile da realizzare, e non a caso il presidente Berlusconi indica come orizzonte temporale il 2023. E da qui al 2023 credo che i margini per un rafforzamento di Forza Italia siano notevoli, anche perché ritorna ad essere apprezzato il valore della competenza”. A dirlo il ministro per la Coesione Territoriale Mara Carfagna, oggi a Torino a sostegno del candidato sindaco Paolo Damilano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 84% pazienti in intensiva non è vaccinato
Dei 154 pazienti negli altri reparti, 76 non sono immunizzati
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
18:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In Piemonte, l’84% dei pazienti Covid in questo momento ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato. Dei 19 ricoveri attuali in terapia intensiva, in particolare, 16 riguardano pazienti non vaccinati, 7 uomini e 9 donne, altri tre sono invece pazienti vaccinati, ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse – 2 uomini e 1 donna.
Dei 154 ricoveri in terapia ordinaria, invece, i pazienti non vaccinati sono 76.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cinema: ‘Real-A Ghostbusters Tale’ arriva a Torino
Il 10 ottobre al Cinema Massimo, dopo il successo a Roma
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
18:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Real! – A Ghostbusters Tale”, il fanfilm no-profit ispirato a Ghostbusters di Edoardo Stoppacciaro e Cristian Calabretta, sarà proiettato per la prima volta nel Nord Italia il 10 ottobre al Cinema Massimo del Museo del Cinema di Torino e sarà visibile per gli appassionati di “acchiappafantasmi” conquistati dal cult anni ’80 nato dal genio di Dan Aykroyd, Harold Ramis e Ivan Reitman.
In attesa di “Gostbusters: Legacy”, il nuovo capitolo della saga, diretto dal figlio d’arte Jason Reitman, nelle sale di tutto il mondo dal 18 novembre, e in anteprima europea il 14 ottobre all’apertura della XIX edizione di Alice nella Città alla Festa del Cinema di Roma, a Torino riprende l’avventura di Edoardo Stoppacciaro, doppiatore e scrittore, che insieme ad alcuni amici e professionisti guidati dalla passione maniacale per “Ghostbusters” ha realizzato il sogno di creare un sequel inedito dei primi due capitoli e ambientato tra i vicoli e i luoghi misteriosi della Città Eterna.

La proiezione, a cura di Lagom Italia, sarà preceduta da un incontro con il cast, che oltre ad Edoardo Stoppacciaro, in veste di attore, sceneggiatore e regista, vede tra i protagonisti Marco Fumarola, Fabio Cavalieri, Lidia Perrone e Alessandro Budroni. La regia è cofirmata con Cristian Calabretta, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Stoppacciaro e a Valerio Albasini Di Giorgio.   CINEMA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Robot per fare essere a Marcia pace chi non può partecipare
Per Cesvol sarà occasione per attenzione su “prendersi cura”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
08 ottobre 2021
18:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un robot per abbattere le distanze e permettere anche a chi non può fisicamente di partecipare alla Marcia della Pace PerugiAssisi è quello che utilizzeranno domenica Guglielmo Mezzanotte, studente umbro con disabilità che frequenta l’Università degli Studi di Perugia, e Giampiero Griffo, dell’Osservatorio nazionale delle persone con disabilità. Entrambi saranno “presenti” all’iniziativa grazie alla tecnologia che consente a persone di prendere parte a qualsiasi evento in “telepresenza”.

Il robot dell’inclusione, già utilizzato in scuole, ospedali, università e associazioni, sarà messo a disposizione dalla società di Torino con cui Silvia Camillucci del Cesvol Umbria e Andrea Tonucci di Associazione Vita Indipendente sono in contatto per avviare la sperimentazione.
Alla Marcia della Pace, che – spiega il Cesvol in una nota – diventerà un’occasione per portare all’attenzione il tema del “prendersi cura”, ci saranno appunto due robot collegati da remoto: uno con Mezzanotte, che farà il percorso della Marcia, a distanza ma come se fosse lì, insieme agli amici che la percorrono fisicamente, e l’altro con Griffo. Questi, alla Rocca di Assisi, parteciperà alla chiusura della manifestazione interagendo con i presenti grazie al robot.
L’esperienza è resa possibile grazie alle reti nazionali dei Centri di servizio per il Volontariato Csvnet, che ha creato connessioni e sinergie virtuose, e la fattiva collaborazione del Csv dell’Umbria.
I robot sono stati messi a disposizione gratuitamente dall’istituto Enzo Ferrari di Susa, una delle scuole che da inizio 2021 utilizzano questi strumenti per l’inclusione dei propri studenti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Teatro: Casa di Bambola apre stagione Stabile Torino
Regia di Filippo Dini, a 150 anni da uscita ancora attuale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
08:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Non desta certo lo scandalo che suscitò nel 1879, quando, alla sua uscita, venne definito intollerabile per la sua messa in discussione del matrimonio come bene assoluto, ma ancora oggi ‘Casa di bambola’ di Ibsen, testo pre-femminista, ha la forza di arrivare al cuore. Tanto più se proposto da un regista come Filippo Dini, appassionato, fisico, attento a interpretare il contemporaneo attraverso il classico.
Una fisicità che culmina nella lunga e tragica tarantella ballata da Nora, scalza, mezza svestita, davanti a tutti, come un’indemoniata, nel preciso momento in cui capisce che l’unica cosa che vuole è la libertà.
Lo spettacolo, in prima nazionale, ha aperto la stagione dello Stabile di Torino, al Teatro Carignano, dove resterà in scena fino al 31 ottobre. Sul palco lo stesso Dini nel ruolo del marito, l’avvocato Torvald, Deniz Ozdogan in quello di Nora, Fulvio Pepe nella parte del dottor Rank.
Lo spettacolo cattura il pubblico da subito tenendolo legato fino alla fine, oggi come a fine ‘800, per venire a sapere se Nora si separerà o no dall’amato marito e dai figlioletti.
“Tutto sommato – dice Dini – mi sembra sia cambiato poco: l’uomo e la donna sono profondamente diversi e non si conoscono. Un matrimonio allora come oggi deve contenere tale differenza, che comunque ha a che fare con il dolore e il compromesso”. Quel compromesso che ancora oggi non viene accettato da tanti, tantissimi uomini, mariti, amanti, che quando vengono lasciati dalla compagna, non sopportandola, cecano talvolta di annientarla fino ad ucciderla. Come nei tanti casi di femminicidio di questi anni, episodi tragici che contribuiscono a riconoscere a Casa di bambola una universalità senza tempo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Rabiot positivo, salta finale con Spagna
Centrocampista della Francia è già in isolamento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
10:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista della Francia Adrien Rabiot non potrà partecipare alla finale di Nations League, domani contro la Spagna a Milano. Lo rende noto la federcalcio francese, informando che il centrocampista della Juventus è risultato positivo al Covid-19 ed è già stato posto in isolamento.
Secondo le norme, non potrà essere sostituito.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cairo, bisogna agire sulla leva dei ricavi
“Riempire stadi, trovare finanziamenti esteri e ridurre costi”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
09 ottobre 2021
12:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio italiano con la pandemia ha perso un miliardo di euro, mentre e se consideriamo le quattro leghe più importanti siamo a cinque miliardi di perdita.
È necessario agire sulla leva dei ricavi tornando a riempire gli stadi (ora siamo al 75% ed è una cosa buona), sullo sviluppo dei ricavi esteri e sui costi, che erano già molto alti prima della pandemia e ci hanno messo in ginocchio”.
Lo ha detto Urbano Cairo, presidente del Torino Fc, intervenendo al convegno “Il calcio che verrà”, nell’ambito del Festival dello sport di Trento.
“In Italia abbiamo perso terreno sui ricavi televisivi, e siamo molto indietro sui ricavi esteri. C’era l’ipotesi di coinvolgere i fondi esteri, con iniezioni di capitali e cambio di governance”, ha aggiunto Cairo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Città Salute Torino taglia traguardo 400 trapianti polmone
Molinette si conferma primo centro Italia e tra primi in Europa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
12:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In 28 anni la Città della Salute di Torino – tra i pochi centri in Europa – taglia il traguardo dei 400 trapianti di polmoni. L’ospedale Molinette si conferma così primo centro in Italia per numero di intervento di questo tipo.

A beneficiarne, due volte su tre, sono maschi con una età media di 50 anni e, nel 38% dei casi, residenti fuori dal Piemonte.
Enfisema (32%), fibrosi polmonare idiopatica (32%) e fibrosi cistica (18%) le malattie che più determinano la necessità del trapianto. Ancora ampio il divario tra gli organi disponibili e i pazienti in attesa, attualmente 72.
“Occorre sensibilizzare ogni cittadino all’importanza e al valore della donazione dei propri organi dopo la morte – sottolinea il professor Antonio Amoroso, responsabile del Centro Regionale Trapianti della Regione Piemonte – In Italia, ancora un cittadino ogni tre si dichiara contrario alla donazione e questo significa che ogni anno più di mille pazienti non possono beneficiare di un trapianto nella nostra nazione”. “Siamo grati a quanti in vita hanno espresso parere favorevole alla donazione, e ai loro familiari che ne hanno testimoniato la volontà, perché questo ci ha consentito di offrire un’opportunità di cura e di vita a chi non ne aveva – aggiunge il professor Mauro Rinaldi, responsabile del Programma di Trapianto di Organi Toracici delle Molinette – molti dei nostri pazienti considerano la loro rinascita il giorno in cui hanno ricevuto il trapianto, che da quel momento viene festeggiato come il nuovo compleanno”.
“Un trapianto non è solo il lavoro del chirurgo che lo esegue, ma è l’espressione dell’efficace organizzazione, del buon funzionamento e dell’elevata professionalità di tutto l’ospedale”, osserva il direttore generale della Città della Salute, Giovanni La Valle, complimentandosi per il traguardo con tutti i sanitari che lo hanno reso possibile.   MEDICINA SALUTE E BENESSERE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Università: Torino, 25 milioni per reclutare 240 ricercatori
Geuna, a fine anno i contratti, in servizio a inizio 2022
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
13:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Università di Torino investe oltre 25 milioni di euro – fondi ministeriali e cofinanziamento dell’Ateneo e dei suoi Dipartimenti – che permetteranno di attivare, prima della fine dell’anno, 67 contratti di ricercatore e 172 borse di dottorato. Tra gennaio e febbraio i ricercatori saranno tutti in servizio.
“L’Università potrà così acquisire 240 cervelli, c’è un vitale bisogno di giovani brillanti. Sono 240 progetti focalizzati su sostenibilità e innovazione. Tutti posti collegati anche allo sviluppo del territorio perché ogni ricercatore dovrà svolgere un periodo di almeno sei mesi in imprese non solo manifatturiere, ma anche culturali e del terzo settore”, ha spiegato il rettore Stefano Geuna.
I tempi sono rapidissimi: già il 12 ottobre sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per i 67 ricercatori che resterà aperto 15 giorni, qualche giorno dopo quello per i dottorandi. Potrà partecipare anche chi si laurea in questa sessione. “Occasioni come questa si ripeteranno, sono in arrivo molti risorse tra fondi europei e Pnrr. Sarà necessaria una grande capacità organizzativa. Ho trovato un ateneo che funziona molto bene, metteremo in piedi una task force su bandi e finanziamenti futuri”, ha detto il direttore generale Andrea Silvestri. “E’ stato un banco di prova per la capacità progettuale di tutti i Dipartimenti che hanno risposto con progetti credibili”, sottolinea la prorettrice Giulia Carluccio.
Un grande fermento su più fronti. L’ateneo torinese porterà avanti anche il piano di 200 assunzioni a tempo indeterminato tra il personale tecnico-amministrativo, investirà 10 milioni per rinnovare macchinari e apparecchi per la ricerca ed è stata avviata la progettazione di infrastrutture fisiche per altre decine di milioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone: lunedì al via rimozione della cabina precipitata
Relitto sarà tagliato in più parti e trasferito in un magazzino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
STRESA (VCO)
09 ottobre 2021
14:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Iniziano lunedì i lavori di rimozione della cabina della funivia del Mottarone, precipitata il 23 maggio scorso causando la morte di 14 persone. E’ infatti terminato l’abbattimento di un’ottantina di alberi, intervento necessario per creare il corridoio nel quale dovrà operare, in sicurezza, l’elicottero che poi solleverà la cabina.

La procedura di rimozione del relitto, che sarà eseguita dai vigili del fuoco, prevede che la cabina venga prima messa in sicurezza, poi stabilizzata e successivamente tagliata in diverse porzioni, facendo particolare attenzione alla parte che contiene la testa fusa, per mantenerne il più possibile l’integrità.
L’elicottero trasferirà i resti della cabina in un magazzino, a disposizione per gli accertamenti successivi.
Le operazioni si svolgeranno con la supervisione del collegio peritale nominato dal tribunale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Candidati sindaco firmano impegno per lavoratori Embraco
Incontro Lo Russo Damilano al presidio di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
14:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mettere in atto tutto ciò che è nelle facoltà di sindaco metropolitano per difendere il diritto al lavoro dei 391 lavoratori ex Embraco per evitare i licenziamenti e la disoccupazione”. È l’impegno sottoscritto questa mattina con gli ex dipendenti dell’azienda di Riva di Chieri in presidio permanente da mesi in piazza Castello, dai due candidati a sindaco di Torino, Stefano Lo Russo per il centrosinistra e Paolo Damilano per centrodestra e Torino Bellissima.
Un momento che avrebbe dovuto vedere i due aspiranti primo cittadino insieme con i lavoratori, ma che si è risolto con una veloce e fredda stretta di mano fra i due che hanno firmato l’impegno in momenti diversi. Damilano, arrivato in leggero anticipo rispetto all’orario previsto, ha infatti deciso di non aspettare lo sfidante, a suo dire in ritardo, e non ha nascosto nervosismo nei confronti dei lavoratori che lo invitavano a rimanere. Con Lo Russo, arrivato intorno a mezzogiorno, c’è dunque stata solo una stretta di mano e nessuno scambio di battute.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Airaudo, a Torino si produce più cig che auto
Grugliasco? Una fabbrica in meno. Governo chieda piano nazionale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
15:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mi aspetto che lunedì, nel tavolo al Mise, il governo chieda a Stellantis un piano nazionale complessivo. Non si può continuare a gestire i problemi stabilimento per stabilimento.
E’ inaccettabile che l’azienda lasci al governo e alle parti sociali la gestione degli effetti e dei costi sociali di decisioni che non sono conosciute e che riguardano tutto il Paese”. Così Giorgio Airaudo, segretario generale della Fiom Piemonte, alla vigilia dell’incontro al Mise con Stellantis, il ministro Giancarlo Giorgetti e il suo vice Gilberto Pichetto.
“Stellantis sta riportando poco alla volta all’interno delle sue fabbriche europee molte produzioni e questo ha effetti evidenti nella componentistica, come dimostrano i casi Gkn e Gianetti e di molte aziende minori”, osserva Airaudo. “A Torino si produce più cassa integrazione che veicoli. Il progressivo trasferimento di produzione e lavoratori dall’ex Bertone di Grugliasco, oggi Agap, intitolata a Gianni Agnelli, a Mirafiori, determina nei fatti una chiusura. Anche se si salvaguardassero tutti i posti di lavoro, sarebbe comunque una fabbrica in meno in Italia e nel Torinese. A Torino rimane solo Mirafiori che peraltro ha un ampio perimetro sottoutilizzato”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Bardonecchia riapre al pubblico Forte Bramafam
Finiti interventi su ponte Bayley, visitabile tutte le domeniche
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
15:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Forte Bramafam a Bardonecchia è ritornato accessibile. Sono stati infatti ultimati gli interventi sul ponte Bailey sulla Dora a Rocca Tagliata, all’inizio della strada militare Bardonecchia-Bramafam-Colomion, del quale è stata aumentata la portata.
In ottobre il Forte sarà così visitabile tutte le domeniche, a partire dal 10 ottobre.
Il Bramafam raccoglie al suo interno memorie storiche delle fortificazioni e oggetti della vita quotidiana militare che vi si svolgeva fra ‘800 e ‘900.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai:Barolo di Bava tra ‘gioielli’ italiani per Monaco
Limited edition cru Scarrone 2011 al Mini Pavillon Principato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
16:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una Limited Edition di Barolo DOCG cru Scarrone 2011 della storica cantina piemontese Bava era tra i ‘gioielli’ italiani all’inaugurazione del Mini Pavillon Monaco per Expo 2020 Dubai, sul Quai Albert 1er. L’iniziativa in collaborazione con la rete Exclusive Brands di cui una delegazione ha incontrato il Principe Alberto II presentandogli i prodotti della linea “Limited Edition”.
Una linea ideata per celebrare il partenariato tra la rete multisettoriale delle aziende dell’alta gamma promosse dall’Unione Industriale di Torino e il Padiglione di Monaco in occasione dell’Esposizione Universale avviata il 1° ottobre negli Emirati Arabi, Insieme a Bava, le aziende che hanno aderito alla creazione della linea speciale, in vendita nel Mini Pavillon nel Principato di Monaco ed esposti (ma non in vendita) nel Bookshop per Pavillon de Monaco a Dubai, sono Allemano, Costadoro, Allure Estetica, Galup, Pepino, Gobino, Lauretana, L’Opificio, Mattioli, Oscalito, Pininfarina, Quercetti, Vanni. Si potranno acquistare sul sito http://www.monacoworldexpo.com e nei negozi e negli eshop delle aziende, oltre che nei rispettivi mercati di riferimento fino alla fine dell’evento internazionale.
Il Barolo DOCG cru Scarrone 2011 Bava Limited Edition Expo 2020 Dubai è un vino proveniente dalla tenuta di proprietà della famiglia Bava a Castiglione Falletto. Un’annata storica e rara, scelta dalla riserva di famiglia e prodotta in occasione del 110° anniversario di fondazione della cantina che ricorre quest’anno.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lagioia, La città dei vivi in podcast, ‘con voce più emozione’
Direttore Salone Torino, ‘capienza al 100% ottimo inizio’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
20:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni arte narrativa ha un suo specifico per illuminare la realtà sotto una luce diversa. Nel podcast questo specifico è la voce, che quando è senza video tradisce tutte le emozioni”.
A meno di una settimana dal Salone Internazionale del Libro di Torino che dirige dal 2017, Nicola Lagioia ha un’altra sfida ad attenderlo, quella che lo vede protagonista del suo primo podcast, “La città dei vivi”, tratto dal libro omonimo pubblicato nel 2020 da Einaudi e vincitore pochi giorni fa del Premio Lattes Grinzane 2021. Prodotta da Chora Media, la nuova serie in 7 puntate sarà disponibile a partire dal 10 ottobre gratuitamente su Spotify, Apple Podcasts, Spreaker, Google Podcasts e su Choramendia.com.
Al centro de “La città dei vivi”, i fatti e le indagini del tragico omicidio di Luca Varani avvenuto nel 2016 a Roma a opera di Manuel Foffo e Marco Prato: il progetto però non sarà una semplice trasposizione dal libro, perché nel podcast l’autore inserisce elementi nuovi e ulteriori riflessioni, compiendo una vera inchiesta sulla colpa, illuminando i confini e la profondità del malessere covato dai giovani coinvolti e interrogandosi sul ruolo di Roma, ambigua e indifferente, cupa e bellissima. “I podcast non hanno una forma narrativa già codificata, si può sperimentare: per me è stata un’esperienza bellissima, grazie anche al lavoro di gruppo”, racconta Lagioia, “ho realizzato tante interviste anche a persone che nel libro non ci sono, ho inserito gli interrogatori di Foffo e Prato. Con la voce ci si accorge di nuove sfumature, soprattutto se non sei un professionista. A me è successo agli inizi del lavoro in radio: la voce mi metteva a nudo più di quanto volessi. E io che per il libro ho letto tutti gli atti processuali ascoltando gli interrogatori ho raggiunto un livello diverso di comprensione”.
Questo podcast, in cui la Capitale è un’altra grande protagonista, arriva in un momento di passaggio per Roma: “sì, speriamo porti fortuna. Ho la sensazione che da circa 15 anni la città sia senza una guida né un progetto, per fortuna però c’è una socialità forte e un tessuto reattivo. Spero che ora il periodo nero sia finito. Tutti i sindaci negli ultimi anni hanno fallito, da Alemanno a Marino fino alla Raggi che, non ha rubato, certo, ma non ha rilanciato la città, anche dal punto di vista culturale”, dice. “Ho voluto che l’ultima puntata del podcast fosse una sorta di preghiera laica per Roma”, anticipa, “l’ho realizzata rintracciando alcune persone che nel periodo più duro del lockdown avevano interagito con me su Facebook: in quei mesi avevo già scritto il libro, la città era un deserto, allora invitai sul social network gli utenti a raccontarmi la loro speciale epifania di Roma. Sono stato inondato da piccole storie e tanti aneddoti, alcuni molto toccanti. E in questa ultima puntata li ho recuperati, come se fosse una specie di coro di una tragedia greca: appunto una preghiera laica, letta dagli stessi autori dei post che ho recuperato per l’occasione”.
“La città dei vivi” le ha dato grande soddisfazione, l’ultima con il Premio Lattes Grinzane: “Ammiro gli scrittori che erano in concorso con me, già partecipare con loro è stato un onore, la vittoria mi ha reso felice soprattutto perché sono stato votato dagli studenti – prosegue -, anche se è cupo, duro, angosciante, io sono sempre stato sicuro che il libro avrebbe toccato le corde dei più giovani. E’ vero, parla di violenza, ma nei libri non esiste violenza gratuita, c’è la mediazione linguistica”.
Che posto avranno i podcast al prossimo Salone di Torino? “Hanno sempre avuto spazio, ora l’Italia sta recuperando terreno su questo tipo di prodotto e c’è molta attenzione”, afferma, “credo però che sia solo l’inizio, perché nel podcast si può inventare di tutto, è un mondo ancora da esplorare”.
Il libro, come confermano i dati del mercato editoriale, resta comunque un bene essenziale: “Il libro è indistruttibile, come il cucchiaio e la biciletta è un’invenzione definitiva, diceva Eco. A Torino l’editoria arriva rafforzata, perché nel 2020 e nel 2021 si è letto di più”.
Che edizione sarà quella di quest’anno? “Da poche ore abbiamo saputo la decisione del Governo di aumentare la capienza al 100%: per noi non poteva esserci miglior viatico”, dice, “ci saranno ospiti da tutto il mondo, più di 1000 appuntamenti in 5 giorni e tantissimi editori. Sei mesi fa in una riunione drammatica in cui tutto era incerto abbiamo deciso di fare lo stesso il Salone del Libro, nonostante non sapessimo se i vaccini avrebbero funzionato. Ci siamo detti: fidiamoci delle istituzioni, scommettiamo sul fatto che si possa fare. E con noi hanno scommesso le case editrici e gli autori”.
Lei è il direttore, ma da osservatore cosa si aspetta dal Salone? “Credo che quest’anno i tanti punti di vista che si incontreranno a Torino dovranno confrontarsi nella loro diversità necessariamente su due temi comuni a tutti, la pandemia e il disastro climatico”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, Belotti torna in gruppo, chance per Napoli
Il capitano granata assente dalla seconda di campionato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
16:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono in netto miglioramento le condizioni di Andrea Belotti. Il capitano del Torino ha svolto, oggi, l’intera seduta di allenamento insieme al resto dei compagni, candidandosi così per il rientro tra i convocati in vista della trasferta di Napoli di domenica 17 ottobre.
Una buona notizia per il tecnico Ivan Juric, che aspetta il ‘Gallo’ dalla seconda giornata di campionato dello scorso 28 agosto.
Ancora fermi ai box Pobega e Praet, che hanno svolto un programma personalizzato, così come Pjaca e Verdi: per questi ultimi solo terapie.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cuneo, torna la Fiera del Marrone dopo lo stop del 2020
Stand solo in piazza Galimberti, dal 15 al 17 ottobre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
09 ottobre 2021
17:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’annullamento del 2020, torna a Cuneo – da venerdì 15 a domenica 17 ottobre – la Fiera nazionale del Marrone, una delle più importanti rassegne enogastronomiche piemontesi, dedicata alle castagne e al meglio della produzione autunnale. L’edizione numero 22 sarà per forza diversa rispetto al passato: un formato ridotto e non diffuso in tutto il centro storico, con i 118 stand concentrati in piazza Galimberti e un percorso obbligato e accessi controllati e presidiati, con obbligo del green pass e nessuna somministrazione di cibo e bevande.
Alla fine del percorso restano i caldarrostai. Previsti spettacoli e animazioni in piazza Virginio. Confermato anche il mercato straordinario di domenica in corso Nizza, piazza Europa e corso Santarosa (chiuse al traffico) con altri 250 espositori. “La pandemia non è purtroppo ancora terminata, – dice il sindaco di Cuneo, Federico Borgna – ma la conferma della Fiera nazionale è una scelta improntata alla ripartenza, alla fiducia, alla voglia di tornare alla normalità.
Un modo per ridare vita alla nostra città, alle nostre piazze.
Tutti sentiamo la necessità di sentirci nuovamente comunità e lo faremo valorizzando il meglio delle produzioni del territorio”.
La Fiera è in collaborazione con Coldiretti, Confartigianato, Confagricoltura, Cia (confederazione italiana agricoltori), Slow Food, Atl del Cuneese. Gli orari: inaugurazione venerdì alle 10,30 in piazza Galimberti, poi stand aperti fino alle 23; sabato dalle 9 alle 23 e domenica alle 9 alle 21. L’ingresso è libero. Info su http://www.marrone.net.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Piemonte, lunedì data d’avvio terza dose over 60
Non vaccinati, totale sceso a 630 mila
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
18:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ sceso a 630 mila il numero dei piemontesi che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale anti Covid. Lo comunica la Regione che sta definendo proprio in queste ore la scansione dei tempi per avviare immediatamente la somministrazione della terza dose per gli over60 e le persone fragili over18, non appena trascorsi 6 mesi dalla seconda vaccinazione.
La data di partenza sarà comunicata lunedì prossimo.
Tra i piemontesi non ancora vaccinati ci sono circa 65.000 persone nella fascia 12-15enni, su un totale di 157.00,; 31.000 16-19enni su 157.000, 67.000 ventenni su 448.000, oltre 92.000 trentenni su quasi 482.000, oltre 109.000 quarantenni su 614.000, oltre 110.000 cinquantenni su 716.000, 79.000 sessantenni su 580.000, 45.000 settantenni su 485.000, 28.000 over80 su 407.000.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Borghi più belli d’Italia’, consegnata bandiera a Vho
E’ una frazione di Tortona nota per il suo belvedere
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORTONA
09 ottobre 2021
19:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Consegnata al sindaco Federico Chiodi la bandiera dei ‘Borghi più Belli d’Italia’ alla frazione Vho di Tortona che entra a far parte di questo prestigioso club.
Il belvedere di Tortona’ è a 210 metri sul livello del mare.
Tra le caratteristiche più interessanti il ‘Mare di Vho’, espressione che fa riferimento all’ultima parte del fossato del Castello Zenone, che negli anni Trenta del Novecento fu in parte interrato dando vita a uno stagno utilizzato per fare il bucato o abbeverare gli animali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Salvati due canoisti in difficoltà nel torrente Cannobino
Bloccati in una gola profonda del corso d’acqua
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERBANIA
09 ottobre 2021
19:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Due canoisti in difficoltà in un torrente sono stati salvati dai soccorritori. E’ successo nel comune di Cannobio, nel Verbano.
L’allarme è scattato alle 16. I due canoisti, di nazionalità tedesca, si sono trovati in difficoltà in un difficile tratto del torrente Cannobino, dove la corrente era particolarmente intensa. Sono scesi dalle canoe e sono sbarcati sulla riva, in un punto però dove il corso d’acqua presentava una gola profonda. Sono intervenute squadre di soccorso fluviale dei Vigili del fuoco e del Soccorso Alpino.
I due canoisti sono stati recuperati tramite delle funi e poi un elicottero del Vigili del fuoco Nucleo di Caselle li ha tratti a bordo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mancini: “Preso bella strada, ma dobbiamo ancora crescere”
Ct degli azzurri: “Orgoglioso di quanto fatto contro la Spagna”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
20:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo intrapreso una bella strada, dobbiamo continuare a migliorare: abbiamo tanti giovani che possono giocare insieme per cinque o sei anni”: così il ct dell’Italia, Roberto Mancini, sulla sua squadra alla vigilia della finalina di Nations League. “Sono stato orgoglioso di quanto fatto contro la Spagna, in 10 poteva finire anche 4 o 5 a 0 – il commento dell’allenatore sulla sconfitta in semifinale – e nonostante inferiorità siamo stati compatti e abbiamo concesso il minimo, riuscendo anche a segnare un gol”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Cgil Torino, domani sede aperta
Appello a delegati e lavoratori ad essere presenti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
20:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Domani mattina, la Camera del lavoro di Torino, in via Pedrotti, sarà aperta dalle ore 10.
“E’ la nostra risposta – spiega il sindacato – all’assalto alla Cgil nazionale.
Invitiamo tutte e tutti ad essere presenti, delegate, delegati, lavoratrici, lavoratori”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo, Ganna: “Il record dell’ora? Prima o poi ci proverò”
‘Non è semplice, è dura. Per l’impresa bisogna prepararsi bene’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
22:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Il record di velocità sui 4 chilometri si può battere, su quello dell’ora ne dobbiamo riparlare. Tempo fa ho provato qualcosa a Montichiari, ho fatto dei giri, poi ho mollato.
Si corre il rischio di farsi del male.
Un’ora in sella è dura, non è semplice, non è tanto il mal di gambe, ma la posizione estrema sulla bici a tutta. E’ l’insieme che fa la differenza. Bisogna prepararsi bene. In un futuro ci proverò, adesso di testa non ci sono per farlo. Magari a gennaio potrei dire di provarci ad agosto, vediamo”. Così Filippo Ganna, che è intervenuto al Festival dello sport, a Trento, parla della possibilità in futuro di battere il record dell’ora che fu, fra gli altri, di Fausto Coppi e Francesco Moser.
Proprio l’ex campione trentino, intervenuto nel siparietto con il campione del mondo della cronometro su strada, ha auspicato che “presto il record dell’ora torni nelle mani di un atleta italiano”. “Speriamo, inoltre, che in Italia si possa avere un altro velodromo. Comunque, consiglio a Ganna di provarci in altura, come ho sempre detto”, ha aggiunto Moser, che stabilì il record dell’ora sulla pista di Città del Messico, appunto in altura.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: Alessandria, presidio sede Cgil
Armosino, Paese non ha mai fatto conti con la storia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
10 ottobre 2021
11:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cgil aperta, questa mattina, e presidio davanti all’ingresso di via Cavour, dopo l’assalto alla sede romana del sindacato dutrante gli scontri di ieri tra manifestanti no green pass e polizia. “La situazione della provincia di Alessandria – sottolinea il segretario Franco Armosino – non è diversa da quella del resto del Paese: tante persone non intendono vaccinarsi, né avere il green pass.
Madre di tutti problemi è che non sia stato fatto valere l’articolo 32 della Costituzione, che rimarca come lo Stato sia l’unico titolato a prendere decisioni per conservare la salute pubblica con leggi e trattamenti di massa. E’ sempre stato fatto: oggi i vaccini obbligatori sono 10. Questo tema non andava risolto con i pensierini di Confindustria o altri. Bisognava pensarci prima”. in merito ai fatti di Roma, Armosino parla di “una situazione figlia del fatto che in questo Paese non si siano mai fatti i conti con la Storia”.
“Quanto accaduto ieri – afferma Rapisardo Antinucci, segretario cittadino del PD – è un fatto gravissimo, sottovalutato da anni dalla politica. Il fascismo, come disse Sandro Pertini, non è un’opinione ma un crimine. Associazioni con tanto di insegne fuori dalle sedi che lo richiamano, da Forza Nuova a CasaPound, non possono più essere tollerate. Vanno applicate le leggi.
Spesso si trovano in stabili pubblici occupati, di cui come cittadini paghiamo le utenze, mentre i leader vanno liberamente a parlare in televisione”. Tra i presenti anche l’on.
alessandrino Federico Fornaro, capogruppo LeU alla Camera.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 114 nuovi casi e nessun decesso
Gli asintomatici sono 75.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 ottobre 2021
17:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 114 i nuovi casi di Covid in Piemonte. Le positività sono pari allo 0,6% dei tamponi eseguiti Gli asintomatici sono 75 (65,8%).
Il totale dall’inizio dell’epidemia sale quindi a 384.605.
L’unità di crisi non ha segnalato decessi, che restano dunque fermi a 11.778.
I ricoverati in terapia intensiva sono 17 ( +1 rispetto a ieri).
I ricoverati non in terapia intensiva sono 164 ( +2 rispetto).
Le persone in isolamento domiciliare sono 3.345.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: Biella, presidio antifascista davanti Cgil
Sindacato e Pd chiedono intervento parlamentari
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
10 ottobre 2021
17:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un «presidio antifascista» organizzato dalle rappresentanze sindacali locali si è svolto questa mattina a Biella nella sede cittadina della Cgil. Erano presenti il segretario provinciale del Pd, Rita De Lima, i membri della segreteria del sindacato, della segreteria, gli ex parlamentari Wilmer Ronzani e Nicoletta Favero, e i sindaci Antonio Filoni di Mongrando e Mario Carli di Valdilana.

«Chiediamo ai parlamentari biellesi – è stato detto – di prendere posizione sugli eventi di Roma. Non ci piace l’ambiguità di alcuni partiti che parlano di folklore e negano la rinascita del fascismo in Italia. Il problema è reale e noi chiediamo che vengano perseguite le forze neofasciste e antidemocratiche».
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: 12 mila dosi oggi in Piemonte, 3/a per 4 mila
Dati diffusi dalla Regione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 ottobre 2021
18:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 12.756 in Piemonte le persone che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. Il dato, diffuso dalla Regione, è delle ore 18.
A 4.878 è stata somministrata la seconda dose, a 4.392 la terza dose.
Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.157.328 dosi, di cui 2.830.488 come seconde e 64.651 come terze, corrispondenti all’85,8% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità: Nizza, elisoccorso e nuova sede Croce Verde
Si estende su seimila mq
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
10 ottobre 2021
18:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata inaugurata oggi la nuova sede di Nizza Monferrato (Asti) della la Croce Verde. Erano presenti il vice presidente della Regione Fabio Carosso, l’assessore Marco Gabusi, dirigenti Anpas e il sindaco, Simone Nosenzo.

Il complesso si estende su una superficie di 6mila metri quadri, compresa la pista elisoccorso attrezzata per il volo notturno.
La struttura è composta a sua volta da due fabbricati: un grande deposito per il ricovero di 18 automezzi e la palazzina principale. I volontari sono 184.
È stato installato un impianto fotovoltaico da 29 kilowatt ed è realizzata con materiali ecosostenibili e green, nel pieno rispetto dell’ambiente.
Prevista in serata l’inaugurazione della nuova pista per l’elisoccorso.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: no violenza, dal Piemonte solidarietà alla Cgil
Manifestazioni in tante località della regione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 ottobre 2021
19:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, Biella, Alessandria: il Piemonte si mobilita in segno di solidarietà alla Cgil dopo l’attacco avvenuto ieri a Roma nel corso di una manifestazione dei No Green Pass. Davanti alle sedi territoriali del sindacato si sono svolte manifestazioni che hanno assunto anche le forme dell’iniziativa antifascista.
La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha definito gli autori delle violenze “criminali senza alcun tipo di giustificazione e al di là di ogni ragionevole comprensione”.
Stefano Lo Russo, candidato a sindaco del capoluogo piemontese per il centrosinistra, ha denunciato “l”onda strisciante nel Paese di una destra eversiva che sta cavalcando la rabbia di tante persone”, mentre Paolo Damilano, candidato per il centro destra, ha fatto presente che “l’attacco al sindacato è un attacco contro tutti, perché la violenza non può mai essere accettata sotto nessun tipo di forma”.
Alessio Ferraris, segretario generale di Cisl Piemonte, ha portato la solidarietà alla Cgil e ha annunciato una manifestazione del sindacato confederale il 16 maggio a Roma.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Montagna: escursionista disperso su Monviso
Ricerche in corso
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
10 ottobre 2021
20:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono iniziate oggi pomeriggio le ricerche di un escursionista di 34 anni che ieri non sarebbe rientrato da una gira sul Monviso. L’uomo, un operaio residente a Villar San Costanzo (Cuneo), oggi alle 14 non si è presentato per il suo turno di lavoro alla Michelin di Cuneo.

L’escursionista ieri ha postato sui social un selfie della gita che stava facendo in solitaria e ha parlato con un familiare al rientro dell’escursione. Nelle ricerche sono impegnati vigili del fuoco e soccorso alpino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Montagna: disperso da sabato su Monviso, riprese le ricerche
Ieri l’allarme, ma del 34enne non ci sono ancora notizie
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
09:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono riprese all’alba di oggi le ricerche dell’alpinista disperso da sabato sul Monviso.
L’eliambulanza dell’Emergenza Sanitaria Piemontese ha iniziato il trasporto in quota delle squadre che batteranno la montagna da terra.
Le ricerche si concentrano sul versante nord ovest della montagna, che il disperso avrebbe scelto per scendere in direzione del rifugio Vallanta. Collaborano all’intervento il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.
Ieri, dopo l’allarme dei famigliari per il mancato rientro dell’escursionista, un 34enne, l’elicottero dei vigili del fuoco ha effettuato un sorvolo della montagna, ma senza esito. Nel frattempo i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno intervistato le cordate che scendevano, sia dal versante della Val Varaita sia da quello della Valle Po, ma del disperso non sono state trovate tracce.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo:terminate operazioni,Protezione civile lascia Ovada
Rientra emergenza dopo una settimana di lavoro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
11 ottobre 2021
09:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Protezione civile ha lasciato Ovada una settimana dopo la violenta ondata di maltempo che ha provocato allagamenti e disagi. I circa novecento volontari della Colonna Mobile, con i mezzi operativi, hanno fatto rientro alla base.
“Un modo, seppur difficile, per tornare alla normalità – commenta Andrea Morchio, coordinatore provinciale -. Anche questa volta ce l’abbiamo fatta e, anche questa volta, abbiamo avuto la commossa riconoscenza dei cittadini. Personalmente, sono contento di aver vinto la ‘scommessa’ con il direttore della Ormig, una delle aziende più colpite. C’eravamo impegnati a pulire fabbrica e piazzale entro una settimana, e così è stato”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Trovato morto l’alpinista disperso sul Monviso
Individuato 400 metri a valle della cresta che percorreva
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
15:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto l’alpinista di 34 anni disperso da sabato pomeriggio sul Monviso. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno individuato il cadavere sul versante nord della montagna, oltre 400 metri a valle della cresta nord ovest che l’uomo stava forse percorrendo al momento dell’incidente.
Dopo la constatazione del decesso e l’autorizzazione alla rimozione della salma, il corpo è stato recuperato dall’eliambulanza e consegnato ai carabinieri di Casteldelfino (Cuneo) per le operazioni di Polizia Giudiziaria.
Alle operazioni hanno collaborato il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri: “La Juve sarà protagonista, Allegri può tutto”
‘I nuovi soldi nei club fanno parte del business di oggi’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
10:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La Juventus può rimontare lo svantaggio dalla vetta della classifica, perché Allegri può tutto. I cicli possono chiudersi, la squadra avrà magari bisogno di ritocchi a gennaio, ma sono convinto che la Juventus sarà protagonista di questo campionato”.
Così Claudio Ranieri, a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“I nuovi proprietari dei club? I soldi vanno avanti sempre, dobbiamo essere pratici – aggiunge -. Possiamo storcere il naso, ma il calcio è cambiato rispetto a quando iniziai io; oggi il calcio è business. Bisogna saper cavalcare l’onda”.
“Il mio rapporto con la Sampdoria è finito, i matrimoni finiscono, si possono interrompere. Accadde anche quando allenavo il Monaco, in Francia. Se pescherò in futuro nel campionato italiano? Perché no?”, conclude.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pulizia del Po a Torino, recuperato anche scooter elettrico
Nuovo intervento dei vigili urbani nell’area dei Murazzi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
10:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo intervento di recupero di detriti ingombranti dai fondali del fiume Po, a Torino, il secondo in ordine di grandezza dopo quello dello scorso agosto.
La polizia municipale, muniti di imbarcazioni, hanno recuperato nell’area dei Murazzi cinque biciclette, alcuni detriti ingombranti e uno scooter elettrico le cui batterie col tempo avrebbero potuto rilasciare nell’acqua sostanze inquinanti.
Ad agosto, in un servizio analogo, i ‘civich’ di pattuglia sul fiume avevano riportato a galla sei bici e due monopattini elettrici.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Studenti in corteo a Torino, bruciata gigantografia Draghi
‘Studenti abbandonati nelle piazze ancora più arrabbiati’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
11:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una gigantografia di Mario Draghi è stata data alle fiamme dagli studenti che manifestano in corteo a Torino. Davanti alla sede del Miur, in corso Vittorio Emanuele, è stata bruciata anche una bandiera dell’Europa.
La manifestazione, indetta in occasione dello sciopero generale, si sta spostando verso la stazione di Porta Nuova, dove si unirà al corteo di Usb, Cub e Cobas. “Gli studenti li avete abbandonati li avrete nelle piazze ancora più arrabbiati”, è uno degli slogan.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: grandi campioni a Montecarlo per la prima BeKING
Il 28 novembre organizzata da AWE International Group UK
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
11:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Principato di Monaco diventa per un giorno la capitale del ciclismo internazionale con sfide tra atleti professionisti e campioni di altri sport, una grande area dedicata ai bambini per creare una generazione futura di sportivi e insegnare loro la pratica del ciclismo sicuro.
L’evento, in programma il 28 novembre, è organizzato da AWE International Group UK per raccogliere fondi in favore della Fondazione Princesse Charlene di Monaco.

Peter Sagan – Ambassador della Fondazione Princesse Charlene – Sonny Colbrelli, Elia Viviani, Tadej Pogacar, Primoz Roglic, Philippe Gilbert, Tim Wellens, Michael Valgren, Matej Mohoric, Lizzie Deignan sono solo alcuni dei nomi alla partenza di BeKING, gara su circuito cittadino di Montecarlo inserita nel calendario ufficiale Uci 2021, preceduta dalla presentazione ufficiale degli atleti e dalla Pro/Am Charity race in cui si sfideranno 15 team composti ognuno da un ciclista professionista, da un Ambassador della Fondazione Princesse Charlene e da due ciclisti paganti. Il circuito del Criterium rimarrà chiuso alle auto e tutti potranno portare la loro bici e pedalare in compagnia durante tutta la giornata.
Parte del ricavato della prima edizione di BeKING verrà devoluto alla Fondazione Michele Scarponi Onlus.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Chef Mammoliti lascia Madernassa, guiderà il Boscareto
Dalla riapertura nel 2022, progetto incentrato sulla natura
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
11:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lo chef pluripremiato Michelangelo Mammoliti lascia la Madernassa, noto ristorante delle Langhe:guiderà il ristorante gourmet del Boscareto Resort & Spa a partire dalla riapertura, prevista per la primavera 2022.
L’accordo con lo chef piemontese è stato annunciato dalla famiglia Dogliani.
Nascerà La Rei Natura by Michelangelo Mammoliti.
“Presenteremo il progetto dettagliato La Rei Natura by Michelangelo Mammoliti nel 2022, insieme a tutte le novità che interessano la nostra offerta cinque stelle lusso, ma posso anticipare che siamo entusiasti di collaborare con uno dei più talentuosi chef del panorama nazionale. Anche le altre attività ristorative del Resort saranno oggetto di novità importanti, che annunceremo presto, ma per il momento teniamo a porre la massima attenzione su questa bellissima notizia”, spiega Valentina Dogliani, amministratore delegato Il Boscareto Resort & Spa.
A Michelangelo Mammoliti, che inizierà a lavorare al Boscareto Resort & Spa da inizio febbraio 2022 in preparazione della riapertura, è assicurata la piena autonomia nella gestione e la guida esclusiva del ristorante gourmet, che cambierà completamente coordinate gastronomiche e brigata. “Quanti cambiamenti! Ciò che però non cambia è la mia idea di cucina, il mio modo di lavorare, il mio approccio alla materia prima. Non cambia la derivazione neurogastronomica dei piatti che verranno creati, ne cambia quella che per me è la massima esaltazione della mia idea di cucina che punta tutto sull’elemento naturale: Mad 100% Natura”, commenta lo chef.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Corteo sciopero, in 2mila a Torino per diritti e lavoro
‘Un solo interesse, reddito dignità e lavoro’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
12:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono duemila, secondo gli organizzatori, i partecipanti al corteo di Torino per lo sciopero generale indetto dai sindacati di base contro il governo Draghi “che affama i lavoratori”. “Abbiamo un solo interesse, quello dei lavoratori e delle lavoratrici.
Siamo qui per riprenderci reddito, dignità e lavoro”, dicono i manifestanti, che accusano il governo di fare “solo parole” quando invece “lavoro e reddito sono diritti che vanno rispettati”.
Con Cub, Usb e Cobas sfilano anche centri sociali, studenti e No Green Pass. Il certificato verde è stato citato più volte dai sindacalisti. “Facciamo richieste alle aziende per i tamponi gratuiti per chi non vuole vaccinarsi. Non siamo No Vax, lo abbiamo sempre detto, ma siamo contrari al Green Pass che penalizza i lavoratori”, spiega un delegato Usb.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Libri: sei case editrici lucane al Salone di Torino
“Un’occasione per comunicare le radici della nostra regione”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
11 ottobre 2021
12:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Sono sei le case editrici lucane accreditate per la 33/a edizione del Salone internazionale del libro di Torino, un evento importate che quest’anno ha una doppia valenza perché finalmente potremo tornare in presenza; l’impegno del consiglio regionale di Basilicata è quello di comunicare le radici della nostra regione”: lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala.
La partecipazione della Regione Basilicata al Salone internazionale, che si svolgerà al Lingotto Fiere del capoluogo piemontese, dal 14 al 18 ottobre, è stata presentata in un incontro con i giornalisti che si è svolto stamani, nel palazzo del Consiglio regionale lucano, da Cicala, dal direttore generale del Consiglio regionale, Emilio Libutti e del dirigente della struttura di coordinamento comunicazione ed eventi, Pierluigi Maulella.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: cori razzisti, due denunce a Milano
Sono due studenti spagnoli residenti a Torino per l’Erasmus
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 ottobre 2021
12:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Due giovani tifosi spagnoli sono stati denunciati, a Milano, per aver urlato cori razzisti all’indirizzo dei giocatori di colore francesi durante la finale di Nations League tra Spagna e Francia che si è tenuta ieri sera allo stadio Meazza.
I due, entrambi studenti e residenti a Torino per un Erasmus che stanno svolgendo nell’università del capoluogo piemontese, di 22 e 19 anni, sono stati bloccati durante il secondo tempo, nel primo anello verde.
Nei loro confronti è stato subito emesso un Daspo di un anno, che vieta loro l’accesso a tutte le manifestazioni sportive internazionali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone: iniziata operazione rimozione cabina precipitata
Comandante vigili fuoco, a termine entro la fine del mese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
STRESA
11 ottobre 2021
20:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono iniziate oggi le operazioni dei vigili del fuoco per rimuovere la cabina della funivia del Mottarone precipitata lo scorso 23 maggio causando la morte di 14 persone. “Insieme al pool dei periti stiamo valutando come approcciare la cabina e come metterla in sicurezza per poi procedere al taglio, alla sua imbragatura e allo spostamento in elicottero, che non avverrà prima della fine del mese”, spiega il comandante dei vigili del fuoco di Verbania, Roberto Marchioni.

“Si tratta di una operazione complessa, che prevede l’uso di materiali – aggiunge – e attrezzature particolari”, tra cui un container Usar arrivato apposta dal Comando di Alessandria. “Lo stiamo piazzando per avere tutto quello che ci serve”, spiega il comandante senza fare previsioni sui tempi della rimozione: “possiamo pianificare tante cose – conclude – ma non sappiamo cosa succede fino in fondo, anche il meteo ovviamente inciderà.
Sicuramente entro fine mese l’operazione sarà portata a termine”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Corteo sciopero generale, uova e vernice su Municipio Torino
Affisso di fronte striscione ‘Landini sai che dispiacere…’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
18:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Uova e gavettoni di vernice rossa sono stati lanciati contro il Municipio di Torino dal corteo che sta attraversando il centro del capoluogo piemontese in occasione dello sciopero generale. Il lancio è partito dallo spezzone studentesco del corteo, quello vicino ai centri sociali e agli antagonisti.
“Landini sai che dispiacere…” è il cartello lasciato affisso all’inferriata che circonda la statua del Conte Verde.
Uova e vernice erano state lanciate poco prima anche contro gli uffici Iren di via Confienza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Paralimpiadi: Colombari dedica oro Tokyo a ospedale Cuneo
Atleta handbike visita Santa Croce e Carle
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
11 ottobre 2021
13:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Per me è stato naturale dedicare la vittoria di Tokyo all’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo: se sono arrivato all’oro olimpico è stato anche grazie all’equipe medica di questo ospedale che mi ha soccorso e curato dopo un grave incidente in moto nel 2008”. E’ la speciale dedica di Diego Colombari, 39 anni, medaglia d’oro nell’handbike a squadre alle ultime Paralimpiadi.

L’atleta oggi ha incontrato i vertici dell’ospedale di Cuneo a cui aveva subito dedicato la vittoria a Tokyo con i compagni Paolo Cecchetto e Luca Mazzone. Era presente anche una rappresentanza dei dipendenti. Poi c’è stato uno scambio di magliette con la direttrice generale dell’azienda sanitaria Elide Azzan: Colombari ha donato la maglia della squadra vincitrice a Tokyo e Azzan quella realizzata per i 700 anni dalla nascita del Santa Croce.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Salone del Libro torna in presenza, il primo post pandemia
E’ anche la prima autunnale. Prenotazione non sarà obbligatoria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
14:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna – da giovedì 14 ottobre fino a lunedì 18 ottobre – il Salone Internazionale del Libro di Torino, a Lingotto Fiere, con ‘Vita Supernova’. E’ un’edizione straordinaria, la prima in presenza nel post-pandemia e la prima in versione autunnale.
Grazie alle ultime disposizioni governative la capienza delle sale è stata aumentata e, quindi, la prenotazione non è più obbligatoria, ma consigliata per garantirsi il posto in anticipo. Oltre la metà dei posti in sala sarà disponibile ad accesso diretto il giorno dell’evento, come nelle edizioni passate. Giovedì alle 10,15 ci sarà, nella Sala Oro, l’inaugurazione istituzionale alla quale parteciperanno il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e il ministro della Cultura, Dario Franceschini. Alle 12:30, dopo la sanificazione degli spazi, la Sala Oro ospiterà la lectio inaugurale della grande scrittrice nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie, vincitrice di numerosi premi, tra i quali il National Book Critics Circle Award, conquistato con Americanah, il suo terzo romanzo.
L’evento è in collaborazione con Einaudi editore. All’inaugurazione interverranno Silvio Viale, presidente dell’Associazione Torino, la Città del Libro, Giulio Biino, presidente della Fondazione Circolo dei lettori, Chiara Appendino, sindaca di Torino, Della Passerelli, fondatrice e direttrice editoriale di Sinnos editrice, Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, Sandra Ozzola, fondatrice delle Edizioni e/o; Benedetto Della Vedova, sottosegretario per gli Affari Esteri, Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Uccise padre violento, è stato istinto di sopravvivenza
In Aula il racconto del 19enne Alex Pompa, ci avrebbe ucciso lui
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
15:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Aveva gli occhi fuori dalle orbite. Era indemoniato e diceva: vi ammazzo.
Quando l’ho visto girarsi e andare verso la cucina e il cassetto dei coltelli ero sicuro che lo avrebbe fatto”. Alex Pompa racconta così ai giudici della Corte d’Assise di Torino la sera del 30 aprile di un anno fa, quando uccise il padre Giuseppe, 52 anni. Alex racconta di come il loro appartamento di Collegno, alle porte di Torino, era diventata una prigione.
In aula ad ascoltare il giovane c’erano il fratello Loris e la mamma Maria che, prima della testimonianza, lo ha accarezzato sul volto.
“Ogni sera abbracciavamo mamma più forte pensando che il mattino dopo, forse, non l’avremmo più rivista. Sono intervenuto solo per evitare che mia madre subisse un’altra aggressione”, sostiene il ragazzo. Quell’uomo, ricorda il figlio, “diceva che ci avrebbe ammazzato e ci avrebbe buttati in un fosso. Era incontrollabile – continua – e ho capito che l’avrebbe fatto davvero. Il mio istinto di sopravvivenza ha pensato solo ad anticiparlo”.
Alex, difeso dall’avvocato Claudio Strata, parla di una colluttazione e dell’omicidio. “Da quel momento non ricordo più niente. Basta così”, conclude. Per il pm Alessandro Aghemo i coltelli usati dal Alex Pompa in realtà sono stati sei e il padre è stato assassinato con 34 coltellate.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Monica Bellucci il Premio Stella della Mole 2021
L’attrice al TFF presenta nuovo film The girl in the fountain
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
16:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Premio Stella della Mole per l’Innovazione Artistica del 39/o Torino Film Festival viene conferito a Monica Bellucci. La consegna del premio all’attrice avrà luogo martedì 30 novembre e sarà seguita dalla proiezione in anteprima mondiale del film The girl in the fountain, diretto da Antongiulio Panizzi e interpretato da Monica Bellucci, sulla leggendaria attrice Anita Ekberg, prodotto da Dugong Films con Eagle Pictures che lo distribuirà in sala.
The girl in the fountain uscirà al cinema come film evento l’1, il 2 e 3 dicembre. “È per me una grande gioia ed emozione ricevere il Premio Stella della Mole. Sono onorata che The girl in the fountain venga proiettato in prima mondiale a Torino, uno dei principali festival cinematografici in Italia, che apre le porte a un nuovo tipo di cinema, attento alle innovazioni e ai giovani autori di tutto il mondo, nel rispetto della tradizione grazie alle retrospettive che offrono la visione di capolavori del passato.
Vi ringrazio veramente di cuore” commenta Monica Bellucci. “Il Premio Stella della Mole rappresenta la storia cinematografica della nostra città. È un simbolo prezioso, ricco di significati, che speriamo sempre più rappresenti il nuovo corso per il Museo e il Tff. Siamo molto felici che a riceverlo sia Monica Bellucci, artista poliedrica, star del cinema e icona globale di bellezza” affermano Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano, presidente e direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino. “È un grande piacere e un onore per me poter celebrare con il Premio Stella della Mole Monica Bellucci. La sua lunga carriera è e sarà costellata da intuizioni, idee e personaggi destinati alla memoria collettiva eterna” spiega Stefano Francia di Celle, direttore del Torino Film Festival. Mercoledì 1 dicembre Monica Bellucci sarà protagonista di una Masterclass al Museo del Cinema dove converserà con il regista Panizzi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Corteo sciopero Torino: Damilano,mai da parte della violenza
Candidato sindaco su lancio uova e vernice contro Municipio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
16:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Tutte le forze politiche devono prendere le distanze da questi fatti, da chi sporca Torino, da chi attacca le forze dell’ordine. Noi siamo dalla parte delle forze dell’ordine e dalla parte della legalità, mai dalla parte della violenza”.
Così Paolo Damilano, candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra, sul lancio di uova e vernice contro il Municipio da parte dei partecipanti al corteo per lo sciopero generale, durante il quale è stata anche bruciata una gigantografia del premier Draghi ed è stato esposto lo striscione “Landini sai che dispiacere…” in merito ai fatti di Roma.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Al via a Torino 5 nuove produzioni dopo le 10 estive
Lunedì 11 ottobre primo ciak di Peripheric Love
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
16:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Anche l’autunno conferma il trend positivo per il cinema piemontese. La stagione estiva è stata intensa per Torino e il Piemonte: oltre a cortometraggi, documentari e spot televisivi, si sono realizzati tra giugno e settembre 10 grandi set – 3 lungometraggi, 6 serie tv e 1 docu-fiction.
Tra questi, una produzione internazionale che si è appena conclusa dopo 6 settimane di preparazione e 5 settimane di riprese interamente piemontesi, Assassin Club, action film internazionale con un cast prestigioso e con la regia di Camille Delamarre. L’ottobre cinematografico torinese vede l’avvio di altre 5 grandi produzioni. Lunedì 11 ottobre batte il primo ciak Peripheric Love, lungometraggio diretto dal regista svizzero Luc Walpoth e prodotto dalla società di produzione svizzera Dschoint Ventschr insieme all’italiana Casa delle Visioni, sostenuto da Fctp. Lo stesso giorno prenderà il via un secondo lungometraggio che verrà realizzato a Torino per 6 settimane. Gli ultimi giorni di ottobre la società torinese Indyca Film sarà sul set del lungometraggio The Store, dramma-fantasy prodotto insieme alla svedese Tangram, progetto con Fctp. Sempre a ottobre si annuncia il nuovo film di Luca Miniero, produzione Indiana Production con Medusa Film, dal titolo Tutti a bordo, che coinvolgerà per alcuni giorni Torino. Prenderà il via anche una serie tv prodotta da Panamafilm per RaiPlay e diretta da Duccio Chiarini, “5 minuti prima” le cui riprese proseguiranno a Torino e in Piemonte per 8 settimane. “Un elenco molto significativo, che in prospettiva supera i risultati non solo del 2020, ma anche del 2019, e che getta le basi per un 2021 senza paragoni” sottolinea Paolo Manera, direttore di Fctp. “I lungometraggi sostenuti nel 2019 erano 14, nel 2020 erano 9, quelli del 2021 a oggi sono già 12, mentre le serie tv sostenute nel 2019 erano 6, nel 2020 erano 7, nel 2021 sono già 10 quelle terminate”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Studenti in corteo a Torino, bruciata la gigantografia di Draghi
Uova contro il Municipio, affisso di fronte uno striscione ‘Landini sai che dispiacere…’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
18:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una gigantografia di Mario Draghi è stata data alle fiamme dagli studenti che manifestano in corteo a Torino. Davanti alla sede del Miur, in corso Vittorio Emanuele, è stata bruciata anche una bandiera dell’Europa.
La manifestazione, indetta in occasione dello sciopero generale, si è poi spostata verso la stazione di Porta Nuova per unirsi al corteo di Usb, Cub e Cobas. “Gli studenti li avete abbandonati li avrete nelle piazze ancora più arrabbiati”, è uno degli slogan.
Uova e gavettoni di vernice rossa sono stati lanciati contro il Municipio di Torino dal corteo che sta attraversando il centro del capoluogo piemontese in occasione dello sciopero generale. Il lancio è partito dallo spezzone studentesco del corteo, quello vicino ai centri sociali e agli antagonisti. “Landini sai che dispiacere…” è il cartello lasciato affisso all’inferriata che circonda la statua del Conte Verde. Uova e vernice erano state lanciate poco prima anche contro gli uffici Iren di via Confienza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Corteo sciopero Torino: Lo Russo, condanno ogni violenza
Dissenso non è imbrattare la casa dei cittadini
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
17:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nessuna ambiguità e ferma condanna contro la violenza, comprese quelle di oggi a Torino.
Imbrattare il Palazzo di Città, sede che rappresenta tutte le cittadine e cittadini, non può essere il modo di manifestare il dissenso”.
Così il candidato sindaco del centrosinistra a Torino, Stefano Lo Russo, commenta quanto accaduto questa mattina durante la manifestazione per lo sciopero generale.
“Bruciare l’immagine del premier Draghi e gli attacchi al segretario nazionale della Cgil – aggiunge – sono il segno di un clima preoccupante verso cui tutti devono essere molto chiari nella condanna. Il linguaggio e i comportamenti violenti sono sempre inaccettabili”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Migranti nascosti in un tir, scoperti dai carabinieri
Di Afghanistan e Pakistan sono stati sorpresi nel Cuneese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
11 ottobre 2021
18:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sei giovani migranti provenienti da Pakistan e Afghanistan, tra cui tre minorenni, sono stati rintracciati dai carabinieri dopo essere fuggiti a piedi dal cassone di un tir in cui erano nascosti. Impauriti e spaesati, ai militari hanno raccontato di essere saliti sul tir in Liguria, approfittando della sosta in un parcheggio dell’autostrada, convinti che fosse diretto in Francia.
I tre minorenni sono stati affidati ai servizi sociali, gli altri sono stati invece invitati a formalizzare la richiesta di asilo in Italia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mirafiori cuore elettrico Stellantis, qui le Maserati
Nasce Turin Manufacturing District, modelli Tridente dal 2022
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
19:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mirafiori diventerà un centro di competenza per l’elettrificazione del gruppo Stellantis: non solo la 500 elettrica, ma lo Stellantis Turin Manufacturing District con un unico processo di produzione per diversi modelli Maserati, in grado di integrare piattaforme, modelli e sistemi di propulsione differenti. I nuovi modelli Maserati arriveranno tra il 2022 e il 2024.
Lo ha annunciato Stellantis – riferiscono i sindacati – nell’incontro al Mise. L’attuale 500 full electric e la generazione futura con tutta la gamma di motorizzazioni elettriche faranno sempre a capo a Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: sindacati, dipendenti Grugliasco a Mirafiori
Non ci saranno esuberi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
18:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Le attività Stellantis della ex Bertone, oggi Agap, di Grugliasco saranno spostate a Mirafiori.
A Grugliasco resterà per ora soltanto la lastratura che sarà trasferita al termine del piano nel 2024.
Tutti i dipendenti dell’ex Bertone saranno spostati a Mirafiori, non ci saranno esuberi. Lo riferiscono fonti sindacali che stanno incontrando l’azienda al Mise.
I dipendenti della ex Bertone, che la Fca di Sergio Marchionne aveva rilevato nel 2009, sono oggi circa 1.100. Oggi nella fabbrica di Grugliasco, che è nella prima cintura di Torino non troppo distante da MIrafiori, si producono le Maserati Ghibli e Quattroporte. La produzione dei due modelli sarà spostata a Mirafiori dove si faranno anche lw Maserati Gran Cabrio e Gran Turismo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ibm, 10.000 ragazze iscritte a Nerd non è roba per Donne
Progetto con 25 atenei contro gap digitale. A Torino hackher
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
19:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Più di 10.000 ragazze sono pronte a diventare le nuove leve tecnologiche del domani: con questo obiettivo si sono iscritte al progetto Nerd – acronimo di ‘Non E’ Roba per Donne’ – a cura di Ibm. L’idea è di Floriana Filomena Ferrara, Social Responsability, Country Manager Ibm Italia e Master Inventor, che ha lanciato questa iniziativa coinvolgendo 25 università di tutto il Paese e istituti superiori, con l’obiettivo di superare divari e retaggi culturali che condizionano e limitano l’accesso delle donne al mondo tech.
Il progetto punta a creare occasioni professionalizzanti in ambito tecnologico, affinché siano le stesse ragazze a scegliere il proprio destino e percorso lavorativo, saggiando le proprie competenze e talenti in assenza di condizionamenti e imposizioni sociali.
Ibm è protagonista – con aziende come Google, Finix, Zoom – dell’evento hackher, in scena a Torino il 14 ottobre al Toolbox sostenuto da Bakeca. Sette manager racconteranno i progetti avviati per aiutare le ragazze ad avvicinarsi al mondo tech. Si terrà anche un hackathon in cui 100 ragazze si contenderanno i buono Amazon da mille euro messo in palio da Bakeca.
Il sito per iscriversi alla giornata torinese è www.hackher.it.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tartufo,autunno con fiere e notti di cerca nell’Alessandrino
Programma varato da Alexala per ottobre e novembre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
19:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fiere e mostre mercato ma anche la ricerca in notturna e addestramento dei cani. Un programma lungo due mesi, ottobre e novembre, di iniziative sulle colline alessandrine, messo a punto da Alexala, l’agenzia turistica locale.
Il calendario delle fiere è stato aperto il 10 ottobre a Bergamasco, prosegue con Cella Monte (6-7 novembre), Murisengo (14 e 21 novembre), Alessandria (Fiera di San Baudolino, 13 e 14 novembre), San Sebastiano Curone (21-28 novembre), Ovada (20 e 21 novembre), Acqui Terme (Acqui e Sapori, 27 e 28 novembre).
Le attività proposte spaziano invece dal ‘Trifula trophy’, una cerca di gruppo in una tartufaia privata di 6 ettari (htt://artquick.it/it), la ricerca in notturna (www.stiledivinotravel.com), la cerca del tartufo con le trifulau donne (https://www.facebook.com/Monferrato Travel/), l’addestramento dei cani alla cerca del tartufo (httos://www.tartufoitalia.com) e l’aperitivo con truffle cocktail al Caffè degli Artisti di Alessandria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: assessore Alessandria a Regione, ora più risorse
Gabusi visita centro operativo comunale e saluta 53 volontari
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
11 ottobre 2021
19:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Maggiore attenzione, e più risorse, alla Protezione civile. E’ quanto chiede Davide Buzzi Langhi, assessore con delega specifica del Comune di Alessandria, che oggi ha incontrato il collega regionale Marco Gabusi.
“L’ho invitato nella sede del Centro operativo comunale di via Casalcermelli, per fargli conoscere i 53 volontari. Gli stessi che nell’ultima ondata di maltempo non si sono risparmiati, rendendo così più sicura Alessandria”.
La struttura, quella al quartiere Cristo, cui Buzzi Langhi è particolarmente affezionato: a volerla dopo l’alluvione del 1994 era stata sua madre, l’allora sindaca Francesca Calvo. “Servono investimenti mirati da parte dei diversi livelli istituzionali – è la richiesta dell’assessore alessandrino – perché un Gruppo come il nostro, con cui ho condiviso, fianco a fianco, giorni e notti della recente emergenza, lo merita, affinché l’azione messa in campo possa e debba essere sempre più organizzata, efficiente ed efficace con mezzi moderni e adeguati”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Piemonte, dal 18 ottobre terza dose per over60
Dal 31 ottobre accesso diretto per chi ha i requisiti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
20:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Via alla terza dose di vaccino pere gli over60 in Piemonte, dal 18 ottobre. La data è stata comunicata oggi dal presidente della Regione Alberto Cirio e dall’assessore alla Sanità Luigi Icardi.
E’ interessata una platea di 665 mila persone che hanno già concluso il primo ciclo vaccinale, esclusi gli over80, gli operatori sanitari, le persone con elevate fragilità e ospiti e operatori di Rsa, per i quali la campagna della terza dose è già in corso,. Si partirà con le prime 6.400 persone che hanno già superato i 6 mesi dalla seconda dose.
Per agevolare l’avvio immediato della somministrazione, – informa la Regione – da lunedì prossimo fino al 31 ottobre chi ha maturato i requisiti potrà presentarsi ad accesso diretto in uno degli hub vaccinali appositamente selezionati, il cui elenco verrà pubblicato sul sito della Regione Piemonte. Da novembre, invece, aumentando considerevolmente la platea potenziale dei 60-70 anni per la terza dose (148.500 a novembre, 252.000 a dicembre, 198.000 a gennaio e il restante suddiviso tra i mesi di febbraio, marzo e aprile), sarà possibile prenotare l’appuntamento per la dose aggiuntiva sul portale www.ilPiemontetivaccina.it.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Le persone con elevata fragilità verranno convocate direttamente dalle aziende sanitarie regionali, già a partire da domani. Si tratta in tutto di 168.000 persone (esclusi gli immunodepressi, che sono stati i primi a partire con la terza dose). Anche in questo caso le convocazioni dovranno tenere conto del fatto che siano passati almeno 180 giorni tra seconda e terza dose. Questa platea, dunque, – precisa sempre la Regione – potrà ricevere la terza dose così scaglionata: 27.600 a ottobre, 106.000 a novembre, 18.500 a dicembre, 10.700 a gennaio e i restanti a seguire tra febbraio, marzo e aprile.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass: candidati sindaco Torino,giusto anche in aziende
Confronto tra Damilano e Lo Russo a Sky Tg24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 ottobre 2021
21:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I candidati sindaco di Torino Paolo Damilano, Torino Bellissima e centrodestra, e Stefano Lo Russo, centrosinistra, favorevoli al Green Pass in azienda. E’ quanto hanno affermato intervenendo a ‘Il Confronto’ su Sky Tg24.

“Il Paese – ha detto Lo Russo – ha l’esigenza della ripartenza economica e noi dobbiamo tenere insieme due esigenze, quella del rispetto della libertà dei cittadini di potersi riappropriare della loro vita e il diritto di chi non desidera vaccinarsi.
Sono due diritti che devono stare insieme ed è quindi corretto che vi sia un controllo sanitario in modo che le persone possano andare al ristorante, al cinema, in discoteca sicure. Stessa cosa per le aziende, perché – ha aggiunto il candidato sindaco di centrosinistra – i lavoratori hanno il diritto di poter vivere dentro un’azienda sapendo di poter non contrarre il virus perché tutti i loro compagni di lavoro sono al sicuro, quindi mi sembra questa una posizione corretta che va sostenuta”.
Sulle stesse posizioni Damilano.
“Sono assolutamente d’accordo all’utilizzo del Green Pass anche all’interno delle aziende – sottolinea -. Il vaccino ha dimostrato di funzionare, sta funzionando anche nei luoghi pubblici, questo significa che il percorso intrapreso è efficace. Non corriamo dietro a nessuno con la siringa obbligando nessuno a vaccinarsi – conclude – ma c’è un mondo che vuole ripartire, tornare alla vita, a lavorare, a produrre”.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.