Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA IL VIDEO INTEGRALE

Tempo di lettura: 2 minuti

CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA IL VIDEO INTEGRALE

IL VIDEO INTEGRALE E LE PAROLE DI MASSIMILIANO ALLEGRI DELLE 13:00 DI VENERDì 19 APRILE 2019

VIGILIA DI JUVENTUS-FIORENTINA DELLE 18:00 DI SABATO 20 APRILE 2019 GIORNATA 33 SERIE A

CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA

Allegri: «Dobbiamo chiudere il discorso Scudetto»
L’allenatore della Juventus ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Fiorentina
All’Allianz Stadium domani arriva la Fiorentina di Vincenzo Montella, match valevole per la 33° giornata di Serie A. Oggi, all’Allianz Stadium, Mister Allegri ha parlato in conferenza stampa.
«Domani dobbiamo chiudere il discorso Scudetto, che va festeggiato e celebrato, perché è un traguardo dove c’è stato un lavoro costante per tutta la stagione. Una grande stagione. L’eliminazione con l’Ajax va accettata, non possiamo tornare indietro. E non vanno trovati alibi. Bisogna accettare il verdetto del campo. Dovremo ripartire per cercare di migliorare. Nelle difficoltà dell’annata abbiamo portato a casa la Supercoppa e stiamo per prendere anche il campionato. Ai ragazzi non ho da rimproverare niente. Dopo la vittoria del titolo, verrà poi programmato con lucidità il futuro».
VOGLIA DI TRICOLORE
«Siamo vicini ad un traguardo storico. Domani vogliamo festeggiare. I tifosi devono essere orgogliosi di una squadra che sta per vincere l’ottavo scudetto consecutivo. Deve essere una festa e dobbiamo goderci la giornata».
CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA

LE CONDIZIONI DELLA ROSA BIANCONERA
«Domani metterò in campo la formazione migliore. Ronaldo gioca, così come Cuadrado.Per quanto riguarda gli infortunati, la situazione è questa: Perin e Khedira staranno fuori 3 mesi; Mandzukic difficilmente rientrerà prima della fine della stagione; Dybala è out per 20 giorni, mentre Douglas Costa se va bene 10; Chiellini forse lo rivedremo contro l’Inter,Caceres tornerà tra 10 giorni. Barzagli invece sta meglio, visto che ha già giocato contro la Spal».
CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA

RONALDO E CANCELO
«Cristiano ha fatto una stagione straordinaria. E’ il futuro della Juventus. Ha fatto benissimo e farà altrettanto. Joao è un giocatore importante: sta a lui cercare di migliorare e mettersi in discussione tutti i giorni».

CONFERENZA ALLEGRI PRE JUVENTUS-FIORENTINA GUARDA IL VIDEO INTEGRALE IN ESCLUSIVA: La conferenza stampa di Mister Allegri 19 Aprile 2019 vigilia di Juventus-Fiorentina

[print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:45 ALLE 17:20 DI SABATO 13 APRILE 2019

CALCIO

Real: Icardi in lista possibili acquisti
L’attaccante dell’Inter interessa all’allenatore Zinedine Zidane

13 aprile 201911:45

– “Karim Benzema non sarà più solo”. E’ il senso del titolo che oggi propone As, quotidiano spagnolo che segue da vicino le sorti del Real Madrid. Il centravanti dei ‘blancos’, nella prossima stagione, avrà un alter ego che gli permetterà di rifiatare in talune circostanze. L’allenatore Zinedine Zidane, infatti, ha chiesto al presidente Florentino Perez un’alternativa all’attaccante francese, o comunque un partner in grado di affiancarlo: fra i big nel mirino spiccano i nomi di Jovic dell’Eintracht Francoforte e di Raul de Tomas del Rayo Vallecano. Ma soprattutto quello di Mauro Icardi, giocatore che piace molto allo stesso Zidane. Il Real Madrid a gennaio ha già messo le mani su un altro attaccante: il promettente Rodrygo del Santos.
Robben,non credo giocherò più nel BayernL’attaccante olandese non scende in campo da quasi cinque mesi

13 aprile 201911:47

– “Non credo che potrò giocare ancora con la maglia del Bayern Monaco”. Parole amare, quelle pronunciate da Arjen Robben, a Sky. Il fantasista olandese, fra i calciatori più talentuosi della storia del calcio, dice che “è frustrante non sapere quale sia il problema fisico di cui soffro”. Sul futuro aggiunge: “Ho avuto alcune offerte, ma io penso solo a tornare ad allenarmi con continuità. A dire il vero, non ho ancora preso una decisione definitiva”. L’olandese non scende in campo dal 27 novembre dell’anno scorso, quando firmò una doppietta contro il Benfica, in una partita dei gironi di qualificazione della Champions League.
Robben ha già dichiarato che, a fine stagione, lascerà il club bavarese con il quale gioca dal 2009.
Champions: Capello,Barca e Juve favoriti’All’inizio avevo puntato sul Manchester City,ma lo vedo stanco’

13 aprile 201912:03

– “Mi piace il Barcellona allenato da Ernesto Valverde, perché ha un gioco con meno passaggi e più verticalizzazioni. Mi annoio di meno adesso”. Così Fabio Capello, come riporta il Mundo Deportivo, a Tot Costa, una trasmissione in onda su Catalogna radio. “Il Barcellona è uno dei favoriti almeno per la conquista della finale della Champions League, perché ha tutto per riuscirci”, ha aggiunto Capello. Che poi ha aggiunto, sicuro: “Attenzione, perché la squadra più forte non sempre vince sempre in finale”. Un’altra candidata per il titolo europeo è la Juventus. “Con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, la Juve è anche una delle favorite. C’è stato un miglioramento sotto il profilo della mentalità – ha ammesso Capello -: hanno voglia di vincere. All’inizio della stagione avevo scelto il Manchester City come favorito per la vittoria finale, ma non mi è piaciuta la partita che ha perso contro il Tottenham: li vedo stanchi”.
Benayoun annuncia l’addio al calcioL’israeliano ha militato anche nell’Arsenal e nel Liverpool

13 aprile 201912:28

– Yossi Benayoun, il calciatore israeliano più talentuoso della storia, ha annunciato che, a fine stagione, lascerà il calcio giocato. A quasi 39 anni (li compirà a maggio), Benayoun ha collezionato tante esperienze in carriera, giocando – fra le altre – con le maglie dell’Arsenal, del Chelsea, del West Ham United e del Racing Santander, in Spagna. La sua carriera è durata oltre un ventennio, vissuto sempre da protagonista. Benayoun attualmente veste la maglia del Beitar, la squadra di Gerusalemme. Il fantasista ha inoltre collezionato 102 presenze con la maglia della Nazionale israeliana, realizzando anche 24 reti.
Sanremo intitola via al Grande TorinoAlla manifestazione presenti Sala, Dossena e dg Comi

SANREMO (IMPERIA)13 aprile 201914:02

– Il Comune di Sanremo ha intitolato una strada al “Grande Torino”, la squadra granata deceduta nella sciagura aerea di Superga il 4 maggio 1949. A quel gruppo di ‘imbattibili’ è stata dedicata la traversa che collega la via Aurelia all’area sportiva di Pian di Poma. L’idea è partita da Fabio Maiano, vice presidente del Toro Club di Sanremo e sposata dall’amministrazione comunale: “Abbiamo chiesto e ottenuto il permesso di intitolare la strada al Grande Torino, a 70 anni dalla tragedia”, ha affermato Maiano. Il club ha inoltre posato una targa recante la foto della squadra e i nomi di tutte le persone (giocatori, tecnici e giornalisti) caduti a Superga. Presenti all’inaugurazione Claudio Sala, Beppe Dossena e Antonio Comi attuale direttore generale della squadra granata.
Giampaolo, vincere derby non ha prezzoMatch con il Genoa ha un peso importante anche in chiave Europa

GENOVA13 aprile 201914:05

– “Vincere il derby non ha prezzo, sarei disposto a pagare e a rinunciare a qualsiasi cosa per ottenere il successo”. Cresce l’attesa in casa Sampdoria per la stracittadina di domani col Genoa al Ferraris e il tecnico Marco Giampaolo lancia la carica anche perché in palio ci sono tre punti decisivi per l’Europa: “Vogliamo restare aggrappati a un grosso obiettivo -ha detto il tecnico che vuole raggiungere un record e entrare nella storia sampdoriana. Sicuramente il match col Genoa ha un peso importante, è un piatto ricco. Siamo un po’ in ritardo a causa della sconfitta della scorsa settimana, ma non molliamo”.
In caso di vittoria o pareggio sarebbe il primo allenatore a non perdere sei derby di fila: “Sarebbe una grandissima cosa.
Non oso immaginare cosa voglia dire perderlo. Posso capire, ma mi auguro di non vivere mai quella sensazione. Spero di continuare a giocare questi derby. Nel futuro? Io mi auguro di restare qui”.
Inter, Spalletti “Lautaro è pronto”Con Icardi differenze minime, squadra non si è dovuta adattare

MILANO13 aprile 201913:01

”Abbiamo a disposizione quasi tutti eccetto Brozovic e può esserci qualche cambio. Vanno analizzate performances e condizioni generali della squadra.
Lautaro sta bene ha recuperato, ha fatto gli ultimi allenamenti con intensità ed è pronto a giocare anche dal primo minuto”: lo dice il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti alla vigilia della partita contro il Frosinone. ”Lautaro e Icardi sono abbastanza simili – continua – due prime punte in area di rigore. Due attaccanti centrali. Trovare differenze è andare a cercare il pelo nell’uovo. La squadra quindi non si è dovuta adattare più di tanto quando è stato impiegato uno al posto dell’altro”.
Fiorentina: Montella, cambiamo trendC’è un po’di sfiducia per risultati,tifosi non ignorino squadra

FIRENZE13 aprile 201913:02

– “Ho trovato un gruppo con una grande cultura del lavoro, grazie al lavoro di Pioli e del suo staff. Ma c’è anche un po’ di sfiducia per gli ultimi risultati: l’obiettivo è cambiare subito questo trend, io ho grande entusiasmo e mi auguro di trasmetterlo”. Così Vincenzo Montella aspettando la partita di domani con il Bologna che segnerà il suo esordio, per la seconda volta in carriera, sulla panchina viola. Ad accoglierlo però troverà uno stadio che si annuncia con molti spazi vuoti per la contestazione dei tifosi contro i Della Valle. “Sono arrivato da tre giorni ed è presto dare giudizi su tutto questo – ha commentato Montella -. Vorrei che la gente si fidasse del mio entusiasmo, mi auguro che non ignorino me e soprattutto la squadra, perchè non sarebbe un bene per la città e per i ragazzi”.
Per Prandelli primo derby della Lanterna”Giampaolo è un maestro di calcio, modella le sue squadre”

GENOVA13 aprile 201913:09

– “Queste sono le partite che tutti vorrebbero giocare”. Cesare Prandelli alla vigilia del suo primo derby della Lanterna non ha dubbi. “E’ la partita alla quale tutti vorrebbero partecipare. Provi sensazioni forti e vivi momenti forti. Sono felice di poter provare questa emozione, in fondo viviamo per questo. E il nostro lavoro. Siamo pronti”.
Sfida sentita ma Prandelli non svela i suoi piani. “Sarà importante contrastare le loro idee di gioco e la volontà di attaccare spesso e volentieri la loro linea difensiva -ha detto.
Sulla formazione in settimana non ho fatto capire nemmeno ai giocatori. Ho detto che cambierò, proverò e deciderò all’ultimo momento”. Di fronte c’è Giampaolo, un tecnico che Prandelli stima molto, e Quagliarella, giocatore che toglierebbe alla Samp. “E’ sempre stato un tecnico capace di modellare le sue squadre, maestro di calcio. Mi farà piacere incontrarlo.
Quagliarella è la dimostrazione che quando uno mantiene grandi motivazioni e voglia di lavorare le qualità non le perdi”.
Spalletti ‘futuro? ora pensiamo a altro’E’ nostro obiettivo, programmazione andrà di conseguenza

MILANO13 aprile 201913:11

– ”Se abbiamo parlato di futuro con la società? Sì ci siamo già incontrati e abbiamo deciso che non dobbiamo avere rimorsi per questo finale. La programmazione andrà in conseguenza di questi ultimi risultati. Dobbiamo fare tutto per il forziere, cioè andare in Champions. E’ l’obiettivo, il titolo, il tesoro. Siamo in sintonia per ciò che deve essere fatto da qui alla fine. Il resto viene di conseguenza”: lo dice il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti alla vigilia della partita contro il Frosinone. ”Il nostro compito – aggiunge – resta lo stesso, non dobbiamo avere rimorsi. Non c’è spazio per adagiarsi e non va trascurato nulla”.
Poker Tottenham, Spurs ora al 3/o posto4-0 all’Huddersfield, tripletta del brasiliano Lucas

13 aprile 201915:50

– Una tripletta di Luca e un gol di Vanyama consentano al Tottenham di superare senza difficoltà l’Huddersfield, fanalino di coda della Premier, 4-0 e di riprendersi il 3/o posto in classifica. Senza l’infortunato Kane, ci pensa il trequartista brasiliano a trascinare i suoi compagni, già sul 2-0 dopo 27′ e che hanno arrotondato il risultato nel finale (87′ e 93′). Grazie a questo successo, la squadra di Pochettino sale a 67 punti in classifica, uno in più del Chelsea (66) 4 in più dell’Arsenal, che giocherà lunedì sul campo del Watford.
Roma Udinese, le formazioni LIVEGiallorossi perdono Nzonzi alla vigilia del match con l’Udinese

13 aprile 201915:54

La Roma perde Steven Nzonzi alla vigilia della sfida con l’Udinese in programma all’Olimpico. Il centrocampista francese nel corso della rifinitura a Trigoria ha riportato un trauma al ginocchio sinistro che lo ha escluso dalla lista dei convocati diramata dal tecnico Claudio Ranieri. Assenti anche lo squalificato Kolarov e gli altri infortunati Karsdorp, Santon. Rispetto alla trasferta della scorsa settimana sul campo della Sampdoria tornano invece a disposizione Florenzi, Coric, Pastore e Perotti.Tudor, a Roma approccio giusto e qualità – Raccolti sette punti in tre gare, l’Udinese di Igor Tudor si prepara alla trasferta in casa della Roma e il tecnico croato continua a chiedere concentrazione e approccio al massimo. “Nel calcio la tranquillità non esiste. O sei al 100% oppure è meglio non giocare. I cambiamenti sono all’ ordine del giorno e sono sempre repentini. Bisogna solo avere consapevolezza nei propri mezzi”, ha dichiarato alla vigilia. “L’atteggiamento con il quale scenderemo in campo, l’approccio alla gara e le qualità che i nostri giocatori saranno in grado di esprimere. Sono convinto che questi tre elementi decideranno cosa accadrà in campo”. La Roma ha “grandi campioni, lottano per la Champions League, noi andiamo all’Olimpico consapevoli dei nostri mezzi, dopodiché vedremo cosa succederà sul campo”, ha aggiunto inquadrando la prossima gara. Tudor non ha fatto i conti della quota salvezza. “Non ho mai fatto tabelline perché non mi piace. Io guardo solo la mia squadra anche perché se mi metto a osservare le partite delle avversarie finisce che mi innervosisco, pertanto preferisco non farlo”. “Ogni partita ha una storia a sé. Noi dobbiamo essere bravi a lavorare con molta umiltà, partita dopo partita”. Ora c’è la Roma. Poi il recupero con la Lazio e infine sabato con il Sassuolo.Probabili formazioni.Roma (4-2-3-1): 83 Mirante, 24 Florenzi, 44 Manolas, 20 Fazio, 5 Juan Jesus, 4 Cristante, 16 De Rossi. 22 Zaniolo, 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy, 9 Dzeko. (1 Olsen, 63 Fuzato, 15 Marcano, 19 Coric, 53 Riccardi, 8 Perotti, 27 Pastore, 17 Under, 34 Kluivert, 14 Schick). All.: Ranieri. Squalificati: Kolarov. Diffidati: Zaniolo, Florenzi, Cristante, Schick. Indisponibili: Karsdorp, Santon, Nzonzi.Udinese (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 5 Troost-Ekong, 3 Samir; 19 Stryger Larsen, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 77 D’Alessandro; 15 Lasagna, 7 Okaka (A disp. 27 Perisan, 88 Nicolas, 24 Wilmot, 8 Badu, 13 Ingelsson, 14 Micin, 30 Sandro, 23 Pussetto, 91 Teodorczyk). All.: Tudor.Squalificati: Zeegelaar. Diffidati: Nuytinck, Samir. Indisponibili: Barak, Nuytinck, Behrami, Opoku. Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Ko con Spal, Juve rimanda festa scudettoBianconeri sconfitti 2-1,ma tricolore domani se Napoli non vince

13 aprile 201916:53

– La Spal ha battito la Juventus 2-1 nell’anticipo della 32ma giornata di serie A. Una sconfitta che non ha permesso ai bianconeri di festeggiare lo scudetto con 6 giornate di anticipo: accadrà comunque se domani il Napoli non dovesse vincere a Verona contro il Chievo.

Maran, a Torino per crescere ancoraE’ un bel test. La salvezza? Obiettivo ancora da raggiungere

CAGLIARI13 aprile 201917:10

– Cagliari domani a Torino in casa dei granata per l’ennesimo esame di maturità. “Incontriamo una squadra che ha trovato la sua quadratura, terza nel girone di ritorno dopo Juve e Atalanta, e che ha subito meno gol nel 2019.
Inoltre, ha ottenuto nelle ultime 7 gare in casa ben 18 punti -ha detto il tecnico Rolando Maran. Il Cagliari vuole continuare a spingere sull’acceleratore, consapevole che è un bel test, dovremo metterci tanta personalità”.
I sardi, dopo Verona, provano a dare continuità ai risultati in trasferta. “Le squadre compiono un percorso, noi -ha detto Maran- siamo incappati in un paio di prestazioni storte; ci sono servite per crescere, così come le vittorie sono state utili a esaltarci”. Il discorso salvezza non è chiuso, “i ragazzi sono concentrati sull’obiettivo, che dobbiamo ancora raggiungere.
Siamo venuti fuori da un periodo difficile e questo ci ha dato la consapevolezza di quel che deve essere il nostro campionato.
Le motivazioni sono a mille”. –

Fifa: Infantino “Razzismo inaccettabile
Fifa invita federazioni a applicare procedura fino a sospensione

13 aprile 201917:13

– “Inaccettabile”: è l’aggettivo scelto dal presidente della Fifa, Gianni Infantino, per commentare gli ultimi episodi di razzismo: “Il razzismo non ha spazio nel calcio, così come non ha alcun posto nella società. La Fifa sta insieme a Prince Gouano, a Kalidou Koulibaly, a Raheem Sterling, a Danny Rose, così come a qualsiasi altro giocatore, allenatore, tifoso o partecipante a una partita di calcio che è stato preso di mira dal razzismo, sia al più alto livello professionale che in un parco giochi scolastico. Il razzismo deve finire. Punto”, scrive Infantino ricordando che la Fifa ha “introdotto la cosiddetta ‘procedura in tre fasi’, un meccanismo che consente agli arbitri di arrivare fino all’abbandono di una partita in caso di incidenti discriminatori. La Fifa esorta tutte le federazioni affiliate, le leghe, i club e gli organi disciplinari ad adottare la stessa procedura, nonché un approccio di tolleranza zero nei confronti degli episodi di razzismo nel calcio e ad applicare sanzioni severe”.

[print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Notizie, Ultim'ora

MONTELLA A FIRENZE

Tempo di lettura: < 1 minuto

MONTELLA A FIRENZE

AGGIORNAMENTO IN “CALCIO”

DELLE 11:51 DI MERCOLEDì 10 APRILE 2019

MONTELLA A FIRENZE

“Se non fossi felice, non sarei qui.
Comunque parleremo dopo”. Così Vincenzo Montella al suo arrivo a Firenze oggi per iniziare l’avventura alla guida della Fiorentina, la seconda della sua carriera dopo l’esperienza vissuta dal 2012 al 2015. L’ex tecnico di Milan e Siviglia è arrivato accompagnato dal fratello e dal suo procuratore Alessandro Lucci: nel pomeriggio dovrebbe dirigere il primo allenamento al centro sportivo ‘Davide Astori’ al posto di Stefano Pioli che si è dimesso ieri in contrasto con la proprietà e la società.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:12 DI MARTEDì 09 APRILE 2019

ALLE 01:25 DI MERCOLEDì 10 APRILE 2019

CALCIO

Fiorentina ufficializza dimissioni Pioli
Tecnico in seconda Murelli dirige allenamento

FIRENZE09 aprile 201916:12

– Con due righe scarne la Fiorentina ha ufficializzato di aver ricevuto oggi le dimissioni di Stefano Pioli. L’allenamento odierno si sta regolarmente svolgendo sotto la guida del tecnico in seconda Giacomo Murelli.
Champions, Solskjaer teme Messi”Messi è sempre difficilissimo da fermare, non impossibile”

09 aprile 201916:16

– “La Champions a volte emette verdetti strani, penso che il Barcellona lo sappia più di tutti. Nulla sarà deciso fin quando non giocheremo 90 minuti al Camp Nou.
Intanto domani dovremo giocare al meglio così avere un risultato da portare a Barcellona”. Così il tecnico del Manchester United, Ole Gunnar Solskjaer, nella conferenza stampa alla vigilia dell’andata dei quarti di Champions contro i catalani. “Quando abbiamo visto che ci era toccato il Barça -ha detto Solskjaer- abbiamo sorriso perché sapevamo che ci era capitata un’altra dura sfida”, dopo quella contro il Psg negli ottavi. Barcellona significa Messi e il tecnico norvegese non nasconde la difficoltà: l’argentino “è un giocatore fantastico e passerà alla storia come uno dei migliori giocatori di sempre. Sappiamo che dovremo comunque giocare 11 contro 11, anche se non abbiamo un piano per fermare uno dei migliori giocatori del mondo”.
“Guerra distribuzione risorse non serve”Balata “Stato ci aiuti in prevenzione e regolamenti scommesse”

09 aprile 201917:42

– Scommesse maggiormente regolamentate, verifica dei capitali dalla provenienza non trasparente, disciplina chiara nella distribuzione delle risorse, “ben sapendo che tirare troppo la coperta da una parte, lascerebbe vuoto l’altro pezzo del letto”. Sono le richieste del presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, oggi in commissione Cultura della Camera sulla Legge per lo Sport. Per Balata “le scommesse vanno maggiormente regolamentate, serve una riflessione e insieme alla Lega di A abbiamo già fornito un nostro contributo al governo. Adesso si rischia di creare un danno importante in termini economici anche ai nostri campionati e questo ci deve vedere tutti uniti”. Quanto alla regolamentazione delle risorse, “non c’è necessità di fare alcuna guerra, non servirebbe a nessuno. Bisogna invece puntare a un aumento delle risorse, perchè se non aumenta il fatturato – in primis la Lega di A e poi la Serie B – cresce a cascata anche il fatturato di chi sta sotto. Altrimenti continueremo a litigare tra noi”.
Integrity Tour fa tappa a casa MilanRomagnoli “Noi calciatori dobbiamo trasmettere messaggi lealtà”

09 aprile 201917:51

– E’ il Milan è il club di Serie A protagonista della 14ma tappa dell’Integrity Tour 2019, che vede impegnati Lega Serie A, Sportradar e Istituto per il Credito Sportivo per rafforzare la cultura della legalità nel mondo del calcio e diffondere i veri valori dello sport. Si sono svolti oggi al Centro Sportivo Milanello di Carnago e al Vismara di Milano i tre workshop, uno dedicato alla prima squadra e gli altri al settore giovanile, Primavera e Under 17. “Sono felice che il Milan scenda in campo per questo progetto che ha l’obiettivo di combattere il problema del match fixing e veicolare i valori positivi dello sport – ha detto Alessio Romagnoli – Il calcio deve essere riconosciuto come uno sport pulito e noi calciatori dobbiamo essere in prima linea per trasmettere questi messaggi di integrità, correttezza e lealtà, perché siamo degli esempi per molti giovani”. Obiettivo dell’Integrity Tour: il contrasto al match fixing, per combattere le frodi sportive ed educare tutti gli atleti dai più giovani ai più esperti.
Anche ds Freitas vicino a dimissioniTecnico Primavera Bigica in predicato di sostituire Pioli

FIRENZE09 aprile 201917:54

– E’ una Fiorentina sempre più nel caos. Dopo le dimissioni del tecnico Stefano Pioli, che non ha accettato di veder mettere in discussione dalla proprietà e dalla società le sue capacità professionali e umane, potrebbero arrivare quelle del direttore sportivo Carlos Freitas. Il dirigente portoghese, accostato al Monaco, era già comunque in predicato di andarsene a fine stagione. L’allenamento odierno è stato seguito dal vice di Pioli, Giacomo Murelli, e dal figlio dell’ormai ex tecnico viola, Gianmarco, match analyst. Tutto lo staff seguirà Pioli. Intanto la società sta valutando come e con chi sostituire l’allenatore dimissionario: fra i nomi circolati quello di Emiliano Bigica, attuale tecnico della Primavera, impegnato però a preparare la finale di ritorno di Coppa Italia venerdì contro il Torino. E quello di Vincenzo Montella che ha già lavorato a Firenze con ottimi risultati per tre anni, fino al giugno 2015.
Ten Hag,anche con Juve con nostro stileTecnico Ajax,’miei sanno giocare a pallone.CR7? Bene che ci sia’

09 aprile 201919:04

– “Dobbiamo avere qualità, è una gara importante, lo stadio sarà pieno e il risultato è la cosa più importante. Il calcio italiano? Cultura diversa dalla Spagna, dovremo affrontare diversamente la partita, ma con il nostro stile”. Così il tecnico dell’Ajax, Erik Ten Hag, alla vigilia della sfida dei quarti di Champions contro la Juventus.
Ten Hag si rallegra del fatto che Cristiano Ronaldo dovrebbe esserci: “vogliamo sfidare i migliori – dice – e la possibilità che lui ci sia va benissimo”. Peserà nella Juve l’assenza di Chiellini? “E’ un difensore importante per la Juve ma sono in diversi che possono giocare al suo posto – risponde l’allenatore dell’Ajax -. Ma è chiaro che a loro Chiellini mancherà”.
Sulla partita di domani Ten Haag dice ancora che “la Juve è talmente esperta, con un tecnico così bravo, che può giocare con diverse strategie. Dobbiamo leggere bene la partita, anticipandoli su tutto”.
Nicchi,introdurre reato violenza sportPresidente arbitri in audizione alla Commissione Cultura

09 aprile 201919:06

– Il disegno di legge collegato alla manovra di finanza pubblica, riguardante deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione. E’ questo l’argomento sul quale si è svolta alla Camera dei Deputati un’audizione alla Commissione Cultura, Scienze e Istruzione, con delega per lo sport, dei vertici delle componenti federali a cui ha partecipato l’Associazione Italiana Arbitri con il Presidente Marcello Nicchi. Nicchi ha illustrato cos’è l’Aia, il suo funzionamento tecnico e associativo, i numeri che la caratterizzano. Il numero uno degli arbitri ha formulato alcune proposte su temi di attualità connessi al provvedimento in esame. In primo luogo, il problema della violenza nel calcio e, in particolare, nei confronti degli arbitri: sono stati prospettati una costante applicazione del Daspo nei confronti degli autori di condotte violente ma soprattutto l’introduzione del reato penale di “violenza sportiva”.
Serie B: 5 giornate a Golemic3 turni a Maniero e Porcino, medico Crotone fermato per 6 turni

09 aprile 201919:09

– Sono 10 i calciatori squalificati dal Giudice sportivo a margine della 13ma giornata di ritorno della Serie B. Tutti per un turno ad eccezione di Golemic (Crotone), fermato 5 gare, e di Maniero (Cosenza) e Porcino (Livorno), che salteranno 3 partite. La pesante squalifica del calciatore del Crotone “per avere, al 47′ st, cercando di avvicinarsi ad un Assistente, strattonato con veemenza un calciatore avversario causandone la caduta, e rivolto allo stesso Assistente, con una condotta evidentemente intimidatoria, espressioni gravemente minacciose”. Gli altri squalificati sono: Bellusci (Palermo), Vigorito (Lecce), Baraye (Padova), La Mantia (Lecce), Gustafson (Verona), Gyasi (Spezia) e Segre (Venezia). Una giornata di squalifica è stata inflitta anche all’allenatore del Verona, Fabio Grosso, mentre il medico del Crotone, Massimo Iera, è stato squalificato per sei giornate per aver spinto più un assistente, rivolgendogli anche espressioni ingiuriose.
Giudice sportivo ‘assolve’ MandzukicOtto gli squalificati, tutti per un turno

09 aprile 201916:39

– Nessun provvedimento da parte del Giudice sportivo a carico di Mario Mandzukic, l’attaccante della Juventus soggetto a prova tv per la possibile condotta violenta nei confronti di Alessio Romagnoli in Juventus-Milan di sabato scorso. Il giudice Gerardo Mastrandrea ha ritenuto che “il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta”.
Otto invece gli squalificati, tutti per un turno dopo la 31ma giornata di Serie A. Si tratta di Ceppitelli (Cagliari), Bani (Chievo), Maietta (Empoli), Sturaro (Genoa), Badelj (Lazio), Kolarov (Roma), Belotti (Torino) e Zeegelaar (Udinese).
Peleè di nuovo in ospedale, a San PaoloComunicato medici, per O Rei ‘controlli di rito, ma sta bene’

SAN PAOLO09 aprile 201919:36

– A poche ore dal rientro in Brasile, proveniente da Parigi, Pelè è stato nuovamente ricoverato in ospedale, l’Albert Einstein Israelitico di San Paolo. Lo fa sapere un comunicato della struttura, firmato da tre medici specialisti, in cui si spiega che O Rei “sta effettuando dei controlli e il suo stato di salute è buono.
L’infezione che aveva (alle vie urinarie, per la quale era stato ospedalizzato a Parigi n.d.r.) è stata debellata”. Non si sa quanto tempo Pelè rimarrà all’Einstein.
Valverde al Barça, vietato ripetere Roma’Rispondiamo bene a grandi appuntamenti,un anno fa non andò così

09 aprile 201919:38

– “Siamo fiduciosi perché di solito rispondiamo bene nei grandi appuntamenti e contiamo di ripeterci. Però la garanzia assoluta non c’è, visto che sfide del genere difficilmente si risolvono già nel match di andata.
Noi dobbiamo tenerlo ben presente, affinché non si ripetano partite come quella dell’anno scorso a Roma”. Il tecnico del Barcellona Ernesto Valverde non ha dimenticato la clamorosa eliminazione di dodici mesi fa, e ora, alla vigilia della sfida di andata dei quarti contro il Manchester United, esorta i suoi a tenere alta la guardia, e a fare tesoro degli errori del passato. L’andata si giocherà al Camp Nou e a Valverde chiedono se il fattore campo al ritorno può rivelarsi decisivo come successe con la Roma. “Negli ottavi hanno passato il turno quattro squadre che al ritorno hanno giocato in casa – risponde – e quattro che erano in trasferta. Non credo conti più di tanto”. Sarà ancora una volta decisivo Messi? “Vedo tranquillo Leo, poi è chiaro che lui è il giocatore che è e noi ci aspettiamo molto”.
Allegri,domani Ronaldo partirà titolare’Ajax è forte, contro di loro credo proprio non finirà 0-0′

AMSTERDAM09 aprile 201919:41

– “Cristiano Ronaldo è a disposizione, a meno che non succede niente questa sera, partirà titolare”. Così Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa ad Amsterdam alla vigilia di Ajax-Juve. Poi sui rivali di domani Allegri dice che “sono una squadra forte, che ha eliminato il Real Madrid. Ha giocato alla pari col Bayern Monaco, ha tecnica: è sempre Juventus-Ajax, ci sono state già due finali tra di noi, è il primo di due match da giocare per conquistarci la semifinale. Serve una gara lucida, tecnica, sarà una gara aperta e non credo che finirà 0-0. Difesa con tre centrali? A disposizione ne ho due, più di quelli non posso mettere”.
Allegri, stavolta fare gol assolutamente’Contro l’Ajax bisogna correre, hanno perso solo con il Real..’

TORINO09 aprile 201919:43

– “Non possiamo pensare di uscire dal campo domani ad Amsterdam senza fare gol, come ci è successo a Madrid con l’Atletico. Bisogna assolutamente segnare”. Così Masimiliano Allegri. “Sarà – prevede il tecnico bianconero -.
una partita molto aperta e bisognerà correre e specialmente contro una squadra come quest’Ajax bisogna correre. L’Ajax ha perso in casa una sola partita delle ultime 20, con il Real. Non possiamo permetterci di fare una partita speculativa, altrimenti rischiamo di soccombere”.
Fiorentina:Montella vicinissimo ritornoAl posto di Pioli che si è dimesso oggi

FIRENZE09 aprile 201919:45

– Manca ancora l’ufficialità da parte della Fiorentina ma Vincenzo Montella è vicinissimo a tornare sulla panchina viola, al posto di Pioli che si è dimesso oggi.
I contatti si sono intensificati in queste ore: per il tecnico napoletano, atteso domani, si tratta di un ritorno avendo già allenato a Firenze dal 2012 al 2015 piazzando sempre la squadra in Europa e in finale di Coppa Italia.
Calcio donne: Italia batte Irlanda 2-1Decisivi i gol di Bonansea e Sabatino

09 aprile 201920:55

– A due mesi esatti dall’inizio della sua avventura nel Mondiale francese, la Nazionale Femminile batte 2-1 in rimonta l’Irlanda, conquista il sesto successo dall’inizio dell’anno e mantiene l’imbattibilità nei novanta minuti in questo 2019, dato che l’unica sconfitta nella finale della Cyprus Cup con la Corea del Nord è arrivata ai calci di rigore. Allo stadio ‘Città del Tricolore’ di Reggio Emilia, alla presenza dei vertici federali, dal presidente Gabriele Gravina al Dg Marco Brunelli e sotto gli occhi del Ct Roberto Mancini e del tecnico dell’Under 21 Luigi Di Biagio, l’Italia va sotto nei primi minuti, trova il pareggio a fine primo tempo con un gran gol di Barbara Bonansea e nella ripresa, complice l’ingresso in campo di una vivacissima Valentina Bergamaschi, si aggiudica il match con un colpo di testa vincente di Daniela Sabatino. “E’ stata una partita difficile ma ce lo aspettavamo – il commento della Ct Milena Bertolini – quell’errore iniziale ci ha fatto perdere un po’ il ritmo”.
Champions: Liverpool-Porto 2-0Decidono Keita e Firmino nel primo tempo

09 aprile 201922:54

– Il Liverpool ha battuto il Porto 2-0 (2-0) nella partita di andata dei quarti di finale della Champione League. A segno per i Reds Keita (5′ pt) e Firmino (26′ pt). Il ritorno si giocherà in Portogallo mercoledì 17.
Champions: Tottenham-Manchester City 1-0A Londra decide gol Son al 33′ st. Chi passa trova Juve o Ajax

09 aprile 201922:57

– Il Tottenham ha battuto il Manchester City per 1-0 nel match di andata dei quarti di finale della Champions League, giocato a Londra. Rete di Son Heung-Min al 33′ st. La partita di ritorno si giocherà all’Etihad Stadium di Manchester mercoledì 17 aprile. La vincente di questo doppio confronto fra squadre inglesi affronterà in semifinale Ajax o Juventus.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:17 ALLE 16:12 DI MARTEDì 09 APRILE 2019

CALCIO

Juve, c’è anche il rebus Chiellini
La squadra partirà per l’Olanda nel pomeriggio

TORINO09 aprile 201909:17

– Oltre a quelli su Cristiano Ronaldo ed Emre Can, ci sarebbe anche un altro punto interrogativo per la Juventus alla vigilia della trasferta di Champions ad Amsterdam, legato alle condizioni di Giorgio Chiellini. Il difensore bianconero avrebbe accusato un problema a un polpaccio dopo l’allenamento di ieri. Il dubbio sulla sua presenza contro l’Ajax sarà risolto molto probabilmente solo la seduta di oggi alla Continassa, con inizio a mezzogiorno. Nel pomeriggio la Juventus partirà per l’Olanda. Ad Allegri mancheranno di certo altri due difensori: Caceres e Barzagli.
Arsenal-Napoli, arbitra Undiano MallencoAndata quarti Europa League giovedì sera a Londra

09 aprile 201911:50

Lo spagnolo Alberto Undiano Mallenco è l’arbitro designato dall’Uefa per l’andata dei quarti di finale tra Arsenal e Napoli in programma giovedì a Londra alle 21. Mallenco sarà coadiuvato dagli assistenti Raul Cabanero Martinez, Inigo Prieto Lopez de Cerain, addizionali Xavier Estrada Fernandez e José Luis Munuera Montero; quarto uomo Diego Barbero Sevilla.
Brozovic out contro Frosinone e RomaEsami confermano distrazione, sarà rivalutato settimana prossima

09 aprile 201912:04

– Marcelo Brozovic out col Frosinone e con la Roma. E’ l’esito degli esami a cui si è sottoposto il centrocampista dell’Inter, controlli che hanno evidenziato una distrazione muscolare al semitendinoso della coscia destra. Brozovic sarà rivalutato la settimana prossima per capire se potrà rientrare almeno per la sfida contro la Juventus.
Pelè dimesso da ospedale a ParigiO Rei era stato ricoverato il 2 aprile “Grazie dell’affetto”

09 aprile 201912:38

Dopo alcuni giorni in ospedale a Parigi per curare un’infezione urinaria, Pelè è stato dimesso e presto tornerà in Brasile. Lo scrivono oggi i giornali brasiliani che riportano anche il “profondo ringraziamento” del 78enne Edson Arantes do Nascimento a quanti si sono prodigati per le cure e l’affetto riversatogli in questi giorni. “Mentre ero qui a Parigi, ho sofferto di una grave infezione del tratto urinario che richiedeva cure mediche e chirurgiche di emergenza – ha fatto sapere la leggenda del calcio – Ma, grazie al grande affetto dell’equipe medica dell’American Hospital di Parigi, sono pronto per tornare a casa. Voglio esprimere i miei più sentiti ringraziamenti al team medico che mi ha curato. La Francia ha non solo grandi giocatori, ma anche grandi medici.
Parigi, torneremo presto”. O Rei era stato ricoverato lo scorso 2 aprile, si trovava a Parigi per un impegno professionale legato a uno sponsor.
‘Un campione per amico’, il via a NapoliPanatta, Graziani, Chechi e Lucchetta testimonial iniziativa

NAPOLI09 aprile 201912:42

– Circa 500 bambini di scuole elementari e medie di Napoli hanno partecipato, in piazza Plebiscito, a “Un Campione amico”, prima tappa 2019 dell’ iniziativa per avvicinare allo Sport i più piccoli organizzata da Banca Generali. In quattro tra campi da gioco e pedane allestite nel perimetro della piazza, i bambini si sono misurati con Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani ed Juri Chechi, nel tennis, nella pallavolo, nel calcio e nella ginnastica. “Tanti bambini non fanno sport – ha detto Graziani – e con questa iniziativa noi gli facciamo passare una giornata diversa. E’ questo il messaggio che vogliamo dare”. Sono 10 le tappe previste per “Un Campione per amico”. Prossimo appuntamento l’11 Aprile a Messina, conclusione il 28 Maggio a Savona.
Fiorentina: voci dimissioni PioliMancano conferme club, in mattinata confronto con dirigenza

FIRENZE09 aprile 201913:38

– Stefano Pioli lascia la Fiorentina? Le voci di dimissioni stanno circolando a Firenze, dopo che il tecnico viola – al termine del confronto con il dg dell’area tecnica Corvino e con la squadra – ha lasciato il centro sportivo dove nel pomeriggio avrebbe dovuto tenere l’allenamento. Conferme dalla Fiorentina per adesso non sono arrivate, i dirigenti sono chiusi ancora all’interno del centro sportivo.
Investito il ct dell’Argentina ScaloniIl tecnico è stato travolto in bici da un’auto a Maiorca in Spagna

09 aprile 201914:48

Il ct dell’Argentina Lionel Scaloni è stato ricoverato in ospedale a Maiorca, in Spagna, dopo essere stato investito da un’auto mentre si trovava in bici. Scaloni, che si trovava da qualche giorno nella località spagnola, sarebbe stato travolto da una macchina, ma la dinamica dell’incidente non è ancora del tutto chiara. Il tecnico è stato subito trasportato in ospedale, ma non si sa ancora nulla delle sue condizioni. Secondo quanto riferisce la versione online del quotidiano As, l’incidente sarebbe avvenuto nel parcheggio della scuola Agora, a Puerto Portals.
Stadio Roma: Malagò “non serio cambiare”‘Non entro in altre questioni ma serve coraggio decisione’

ROMA09 aprile 201914:00

– “Ho sempre detto che è giusto che Roma e Lazio, così come tutte le società d’Italia, abbiano un loro stadio, tutto il resto non mi compete. Ma dico solo che a un certo punto veramente basta: dobbiamo avere il coraggio di prendere una decisione, non si può sempre rimettere in discussione tutto. Non è serio, soprattutto per chi vuole investire nel nostro Paese”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine di un evento a Roma.
Malagò, Sabelli? Grandissimo spessore’Curriculum parla da solo, finalmente individuata persona’

09 aprile 201914:04

– “Sabelli lo conosco da tantissimi anni, è una persona di grandissimo spessore che ha un curriculum che parla da solo. Siamo felici che si sia finalmente individuata la persona con cui dovremo lavorare e interloquire.
Se ci siamo già sentiti? Sì ma senza alcun tipo di incontro approfondito, ripeto lo conosco da tanti anni”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando l’investitura di Rocco Sabelli a capo di ‘Sport e Salute’. “Come sarà questa convivenza? Io ho sempre convissuto molto bene con tutti – ha chiarito il capo dello sport italiano a margine della premiazione degli atleti delle Fiamme Gialle a Roma – nella mia vita l’ho sempre dimostrato, sono molto rispettoso di tutti, tanto più di una persona che ha questo ruolo”. “Se sono stato coinvolto nella scelta? No, assolutamente – ha concluso Malagò – ma neanche me lo aspettavo vista l’impostazione della società”.
Malagò, su calendari qualcosa non quadraEuropei 2020: ‘Niente scherzi, Olimpico va consegnato in tempo’

09 aprile 201914:30

– Sulla decisione della Lega di A di far terminare il campionato 2019/20 il 24 maggio “anche io sono rimasto stupito: c’è qualcosa che non quadra e magari c’è una stata mancanza di corretta comunicazione”. A sostenerlo è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, preoccupato soprattutto della scadenza di consegna dello stadio Olimpico di Roma in vista della gara inaugurale degli Europei itineranti del 2020.
“Quel che è sicuro è che noi non possiamo permetterci di trasgredire l’impegno contrattuale sottoscritto con la Uefa per la consegna dello stadio – ha precisato a margine di un evento a Roma – Se si trovano soluzioni diverse (per il campionato, ndr) non è competenza mia, ma non facciamo scherzi: a livello internazionale gli impegni sono sacri e la credibilità parte dal loro rispetto”.
Lazio, visione 3D per biglietti partiteAccordo del club con azienda per biglietteria ultra tecnologica

09 aprile 201915:43

– E’ partita la vendita dei biglietti per le partite della Lazio sulla piattaforma TicketOne con una nuova funzionalità. Grazie a una piattaforma di servizi denominata ‘YourSeats360′ cambia infatti radicalmente l’esperienza di acquisto perché, fornendo una visuale in 3D, gli utenti potranno vivere un’esperienza immersiva e interattiva dello stadio. Con immagini panoramiche e giroscopiche a 360°, si può testare la vista da ogni posto dell’impianto e confrontare sedute e settori diversi.
“Andando oltre al servizio di biglietteria -ha spiegato Amedeo Bardelli di TicketOne- stiamo contribuendo nel fornire strumenti nuovi al pubblico e agli sponsor per accrescerne la fidelizzazione al Club ritenendo questa una strategia vincente per le Società calcistiche”.

In dubbio come tecnico e uomo,mi dimettoPioli ufficializza addio alla Fiorentina

09 aprile 201915:52

– “Mi sono sempre assunto le mie responsabilità, ho sempre garantito nel mio lavoro professionalità, rispetto e massimo impegno: a malincuore oggi mi vedo costretto a dover lasciare, dimettendomi, poichè sono state messe in discussione le mie capacità professionali e soprattutto umane”: e’ un addio pieno di amarezza quello di Stefano Pioli alla Fiorentina.

Il tecnico ha rassegnato le sue dimissioni all’ indomani del comunicato di proprieta’ e societa’ che invitavano lui e la squadra al massimo impegno e al rispetto della maglia. –

Frosinone con maglie per Giornata Salute
Indetta da Fond. Fioravante Polito,con logo ‘Passaporto Ematico’

09 aprile 201916:06

– Domenica prossima, in occasione del match interno contro l’Inter, il Frosinone indosserà sulle proprie maglie il logo della ‘Giornata Mondiale per la Tutela della Salute nello Sport’, indetta dalla Fondazione Fioravante Polito. Lo fa sapere il club ciociaro aggiungendo che comparirà anche il logo del ‘Passaporto Ematico’, emblema della Fondazione del presidente Davide Polito per la obbligatorietà dei controlli ematici ai fini del rilascio dell’idoneità sportiva per gli sportivi, agonisti e non, a partire dai 6 anni di età.
L’iniziativa è stata voluta dal presidente Stirpe e da Salvatore Gualtieri, che hanno sposato con grande convinzione la battaglia della Fondazione Fioravante Polito per il “Passaporto Ematico intitolato ad Andrea Fortunato, Flavio Falzetti, Piermario Morosini e Carmelo Imbriani.

[print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

AGGIORNAMENTI DELLE 09:39 E 11:01

DI GIOVEDì 03 GENNAIO 2019

CALCIO TUTTE LE  NOTIZIE

Boca: Alfaro ‘o Paradiso o Inferno’
Nuovo allenatore esclude per squadra situazione Purgatorio

BUENOS AIRES03 gennaio 201909:39

– “Qui non c’è purgatorio “Acá no hay Purgatorio, è il Paradiso o l’Inferno, e vincere è l’obiettivo!”: così si è presentato ai tifosi ed ai media Gustavo Alfaro, 56 anni, nuovo tecnico del Boca Juniors, la squadra più popolare dell’Argentina. Definendosi “nella fase conclusiva della mia carriera”, il successore di Guillermo Barros Schelotto cerca di mettere il fiore all’occhiello della sua traiettoria professionale con il successo in una società “molto difficile e molto bella, dove arrivo con orgoglio ed impegno”. Alfaro è stato presentato poco dopo il suo rientro da una breve vacanza, con accanto il presidente Daniel Angelici ed il direttore sportivo, Nicolás Burdisso. Prendendo la parola il nuovo tecnico ha rivelato di avere “detto a Guillermo che era per me un orgoglio e una responsabilità prendere il suo posto.
Ha lasciato l’asticella molto alta e cercheremo di essere all’altezza delle aspettative”.
Fiorentina, Muriel fa le visite medichePoi ritorno in Spagna ma da sabato aggregato squadra

FIRENZE03 gennaio 201911:01

– Visite mediche stamani a Firenze per Luis Muriel, l’attaccante colombiano acquistato dalla Fiorentina in prestito dal Siviglia. Il giocatore, dopo il suo arrivo ieri sera nel capoluogo toscano, farà ritorno in giornata in Spagna per sbrigare alcune pratiche personali, dopo di che si aggregherà alla sua nuova squadra da sabato, per la ripresa degli allenamenti e la partenza per il ritiro a Malta.      [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

SERIE A: FIORENTINA-JUVENTUS 0-3

Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A: FIORENTINA-JUVENTUS 0-3

AGGIORNAMENTO DELLE 20:16

DI SABATO 01 DICEMBRE 2018

SERIE A: FIORENTINA-JUVENTUS 0-3

Di Bentancur, Chiellini e Cristiano Ronaldo su rigore le reti

JUVE PUNTI 40 GOL FATTI 31 SUBITI 8

SERIE A: FIORENTINA-JUVENTUS 0-3

La Juventus ha battuto la Fiorentina per 3-0 nell’anticipo della 14/a giornata del campionato di calcio di Serie A, disputato nello stadio Artemio Franchi.
Bentancur ha portato in vantaggio i bianconeri al 31′, Chiellini al 24′ della ripresa ha raddoppiato e Cristiano Ronaldo su rigore ha firmato il 3-0 al 34′.     [print-me title=”STAMPA”]