Cronaca tutte le notizie! Tutta la cronaca in costante aggiornamento! SEGUILA!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:41 DI MARTEDì 02 GIUGNO 2020

ALLE 13:33 DI MERCOLEDì 03 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Zaky: Amnesty, casi di Covid in carcere
‘Patrick soggetto a rischio, sia rilasciato immediatamente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 giugno 2020
16:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nonostante le smentite ufficiali, i gruppi egiziani per i diritti umani denunciano la diffusione del Covid-19 nella prigione di Tora”, dove è recluso Patrick George Zaky, studente egiziano dell’Università di Bologna. Lo scrive su Twitter Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. “Intanto – aggiunge – per l’Eid sono stati scarcerati 3000 detenuti tra cui ladri e almeno un assassino ma non Patrick Zaky e gli altri”.
“Si moltiplicano le voci secondo le quali in almeno due di quattro sezioni della prigione di Tora ci sono stati casi di contagio da Covid-19”, spiega Noury. “Questo non fa altro che sostenere la richiesta immediata di attivazione della Farnesina tramite l’ambasciatore italiano al Cairo di una rapidissima scarcerazione per motivi umanitari di Patrick Zaky che, come è noto, è soggetto particolarmente a rischio” perché asmatico. “Se è vero che dentro Tora c’è il Covid non deve passare un attimo di più e deve essere rilasciato immediatamente”, conclude.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vvf portano tricolore su Castello Lerici
Sulle note dell’Inno di Mameli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LERICI
02 giugno 2020
18:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni Vigili del Fuoco specializzati in tecniche di derivazione Speleo Alpinistico Fluviale hanno calato, sulle note dell’Inno di Mameli, il tricolore dalla parete ovest del castello, alla presenza del sindaco Leonardo Paoletti e del Comandante Provinciale Vigili del Fuoco, che hanno espresso parole di ringraziamento, di soddisfazione e di speranza per il futuro.
Presenti anche personale della Polizia Locale, i Carabinieri di Lerici, personale della Guardia Costiera dell’Ufficio Locale Marittimo di Lerici, volontari di Protezione Civile del comune e personale della Pubblica Assistenza locale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:233.515 contagiati,318 più di ieri
55 le vittime, i malati scendono sotto quota 40 mila
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano a salire i contagi per il coronavirus: sono complessivamente 233.515, con un incremento rispetto a ieri di 318 casi. Ieri si era registrato un aumento di 178. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 187 in più (ieri 50), pari al 58,8% dell’aumento odierno. I dati sono stati resi noti dalla Protezione civile. Otto regioni comunicano zero nuovi contagiati: Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Le vittime di oggi sono 55 (ieri erano 60) il numero più basso dal 2 marzo. I morti arrivano così a 33.530. Salgono a 160.092 i guariti e i dimessi, con un incremento di 1.737 rispetto a ieri quando era stato di 848. I malati scendono sotto i 40 mila e sono 39.893, 1.474 meno di ieri, quando il calo era stato di 708. I ricoverati in terapia intensiva sono 408, 16 meno di ieri. I ricoverati con sintomi sono invece 5.916, con un calo di 183 rispetto a ieri, quelli in isolamento domiciliare sono 33.569, con un calo di 7798.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Salento simulata una festa patronale
Messa in scena sarà documentario con Al Bano e Sud Sound System
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CORIGLIANO D’OTRANTO (LECCE)
02 giugno 2020
18:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La prova generale di una festa patronale nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid è stata realizzata ieri ai piedi del Castello di Corigliano d’Otranto. La messa in scena aveva l’obiettivo di comprendere tecnicamente le misure da utilizzare per la ripartenza, dalla installazione delle luminarie al montaggio di giostre e bancarelle, alla banda musicale nella cassa armonica e infine ai fuochi pirotecnici. “Tutti i professionisti, con le loro maestranze – spiegano gli organizzatori – sono stati coinvolti in questa simbolica iniziativa, utile a comprendere le modalità da utilizzare per riprendere i festeggiamenti”, del tutto sospesi a causa dell’emergenza. La simulazione è stata documentata dal regista Paolo Pisanelli e diventerà un cortometraggio al quale contribuiranno con video-messaggi diversi artisti, tra cui Al Bano Carrisi, Sud Sound System, Paolo Belli, Eugenio Bennato e Clementino. La cassa armonica resterà allestita e ogni sera proporrà musica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Eccezionale grandinata a Alzano e Nembro
Allagamenti a Bergamo, a Milano allarme fiumi poi rientrato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
02 giugno 2020
23:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una eccezionale a grandinata, tanto fitta da sembrare e con chicchi di enormi dimensione ha colpito le ormai note cittadine di Alzano Lombardo e Nembro, nella bergamasca, già le più colpite dall’epidemia di Covid-19.
Sono state decine le uscite dei vigili del fuoco in tutta la Val Seriana per i danni causati dal maltempo cominciato nel del tardo pomeriggio di martedì 2 giugno.
Disagi anche sulle strade: alcune arterie, come la provinciale 36 Nembro-Selvino, sono state chiuse. A Nembro i centimetri di grandine sono stati 30. Tra Peia e Gandino si è registrato uno smottamento stradale. I vigili del fuoco sono intervenuti per alberi pericolanti anche a Piazza Brembana e nella Bassa, a Treviglio e Verdello. A Bergamo si sono registrati allagamenti nelle centrali via XX Settembre e via San Bernardino.
A Milano è scattato l’allarme fiumi per temporali molto forti prima in Brianza e poi sulla città ma dopo le 21 è spiovuto ed il Seveso si è fermato a 30 cm dall’esondazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Addio Guglielmo Mollicone, papà coraggio
19 anni l’omicidio della figlia. Il legale, “avrai giustizia”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
19:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per 19 anni ha chiesto giustizia. Non si è mai arreso, sempre fiducioso che prima o poi qualcuno avrebbe pagato per l’omicidio della sua Serena. Oggi la città di Arce, nel Frusinate, ha dato il suo ultimo saluto a Guglielmo Mollicone, il papà della giovane uccisa nel 2001. Ora a rischio processo sono il maresciallo Franco Mottola, ex comandante della stazione dei carabinieri di Arce, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, il maresciallo Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano. Mottola, i suoi familiari e Quatrale sono accusati di concorso in omicidio. Per Quatrale inoltre si ipotizza anche l’istigazione al suicidio del brigadiere Santino Tuzi, mentre l’appuntato Francesco Suprano deve rispondere di favoreggiamento. Il 30 giugno ci sarà l’udienza davanti al gup che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio.
“Devi avere ancora giustizia, ma l’avrai”, ha detto Dario De Santis, nel suo ricordo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia: ordini boss da carcere, arresti
Colpo dei Cc alla ‘famiglia’ di Puglisi, genero del ‘Mappassotu’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
03 giugno 2020
06:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dal carcere l’ergastolano boss Pietro Puglisi, genero dello storico capomafia deceduto Giuseppe Pulvirenti, detto ‘U Mappassotu’, prima di essere posto al 41 bis, dava ordini sulla gestione del clan che aveva la sua base a Belpasso, una volta Malupasso, come è stata denominata l’operazione, ma che si estendeva a diversi vicini paesi etnei.
E’ quanto emerge dall’operazione in corso dei carabinieri del comando provinciale di Catania che, su delega della Procura Distrettuale etnea, stanno eseguendo su tutto il territorio nazionale un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 20 persone. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’organizzazione colpita dall’operazione è legata a Cosa nostra catanese rappresentata dalla cosca Santapaola-Ercolano ed era guidata dalla ‘famiglia’ di Pietro Puglisi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riduzione in schiavitù e abusi, arrestato il capo di una setta
L’uomo è indiziato anche di pornografia minorile. L’inchiesta è della procura di Firenze
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 giugno 2020
09:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Squadra mobile di Firenze e il servizio operativo centrale della Direzione anticrimine della polizia di Roma stanno eseguendo un’ordinanza per arresti domiciliari nei confronti di una persona ritenuta a capo di una setta e gravemente indiziata di riduzione o mantenimento in schiavitù, violenza sessuale e pornografia minorile nei confronti di più persone. L’ordinanza è stata emessa dal gip di Firenze, su richiesta della procura del capoluogo toscano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Italia libera dal lockdown, le regioni riaprono ma salgono i contagi
Boccia, ce l’abbiamo fatta. Sull’ Alta Velocità verrà misurata la febbre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
12:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A quasi tre mesi dall’inizio del lockdown e 33.530 morti cade un altro dei divieti ancora in vigore: si torna a circolare liberamente in tutta Italia “senza condizioni”, con i cittadini dell’area Schengen e della Gran Bretagna che potranno venire nel nostro paese senza obbligo di quarantena e senza altre restrizioni che non siano quelle in vigore per tutti: divieto di assembramento, mantenimento della distanza interpersonale e uso della mascherina nei luoghi chiusi. “Oggi sembra una conquista – dice il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia – ma ce l’abbiamo fatta con il sacrificio di tutti e senza dimenticare le vittime e gli operatori sanitari che hanno lavorato in modo incredibile”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La riapertura dei confini regionali non significa però che il virus è sconfitto, come confermano ancora una volta i numeri: a fronte di un incremento giornaliero di ‘sole’ 55 vittime (il dato più basso dal 2 marzo), sei regioni più la provincia di Bolzano senza morti, meno di 40mila attualmente positivi e 160mila guariti, i contagi tornano a salire. E’ vero che il bollettino di ieri scontava i pochi tamponi eseguiti di domenica, ma è altrettanto evidente che l’incremento c’è stato visto che da 178 casi sì è arrivati a 318. Con il nord ovest e la Lombardia che fanno una corsa diversa rispetto al resto d’Italia: 8 regioni (Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata) non hanno nuovi contagiati, altre sette ne hanno meno di dieci mentre Lombardia, Piemonte e Liguria insieme ne hanno 259 su 318, l’81,4% del totale. La Lombardia, da sola, ne ha il 58,8%.
“Da un lato c’è la felicità nel vedere che le nostre città si stanno ripopolando ma dall’altro c’è il senso di responsabilità che noi rappresentanti delle istituzioni dobbiamo avere e chiedere”, dice Boccia chiedendo dunque agli italiani di essere ancora attenti, anche perché i costi pagati finora al virus “sono stati altissimi” e non ci si possono permettere errori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi dunque inizia la Fase 3, che sarà ben diversa da quanto l’Italia intera è stata costretta a chiudersi in casa ma che non sarà ancora la normalità che tutti conoscevamo prima del 20 febbraio. Una fase più complessa in cui saranno fondamentali, forse più di prima, i comportamenti e il senso di responsabilità degli italiani. Ci saranno poi una serie di novità che riguardano le stazioni ferroviarie. Con un decreto firmato dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli, da domani diventa obbligatoria la misurazione della febbre per chi viaggia con l’Alta Velocità o con gli intercity: ci saranno degli ingressi dedicati nelle stazioni e, in caso si abbia più di 37,5°C, non sarà consentito l’accesso a bordo del treno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fondamentale in questa nuova fase sarà anche la capacità dei sistemi sanitari regionali di individuare nel più breve tempo possibile nuovi casi e isolare eventuali nuovi focolai. Ogni Regione potrà agire autonomamente, sempre nel rispetto delle misure decise a livello nazionale, e decidere attraverso quale strumento aumentare o migliorare i controlli. “E’ giusto – sottolinea ancora Boccia – che ogni presidente di regione rafforzi i propri sistemi di controllo e di prevenzione sanitaria”. C’è chi si è attrezzato con il contact tracing, come il Lazio, chi con una App regionale, come la Sicilia, chi con un questionario e una piattaforma per la registrazione di chi arriva, come la Sardegna. La settimana prossima, inoltre, sarà in funzione ‘Immuni’, la app per il contact tracing scelta dal governo: dall’8 nelle quattro regioni in cui partirà la sperimentazione (Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia), dopo pochi giorni nel resto d’Italia. “Ho studiato bene come funziona Immuni – dice l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, capo della task force pugliese – e vi consiglio di non scaricarla se non siete interessati a sapere di essere entrati in contatto con un soggetto positivo al Coronavirus, potenzialmente contagioso, e non avete a cuore la vostra salute e quella di chi è vicino. In tutti gli altri casi, usatela”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app “Sardegna Sicura” per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E’ quanto prevede l’ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d’imbarco e al documento d’identità.
“Quella di oggi è una data molto significativa, da oggi infatti gli italiani potranno muoversi liberamente in tutto il Paese, tra tutte le regioni. Questo è anche un messaggio importante, di rassicurazione, che diamo come Italia al mondo intero. Un Paese che riparte e si appresta a tornare alla normalità. L’apertura totale del Paese ci permette di mostrare agli Stati esteri un’Italia unita e compatta, all’interno della quale è possibile muoversi liberamente”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Agguato nel Cosentino, morto e un ferito
E’ accaduto in una zona di campagna a Cassano allo Ionio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASSANO ALLO IONIO (COSENZA)
03 giugno 2020
09:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo è stato ucciso e un’altra persona è rimasta ferita in modo grave in un agguato a colpi di kalashnikov avvenuto a Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza. Al momento non si conoscono le loro identità. Secondo i primi accertamenti, erano appena scesi dalla loro auto per andare a lavorare in un terreno agricolo, quando sono stati avvicinati da uno o più sicari che hanno fatto fuoco.
La persona uccisa avrebbe dei precedenti, il ferito è un giovane romeno. Sul posto i carabinieri di Corigliano Calabro e il magistrato della procura di Castrovillari, Simona Draetta. VAI ALLA POLITICA VAI ALLEL NOTIZIE DAL MONDO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fase 2:obbligo registrazione in Sardegna
Da allegare a carta d’imbarco. Una app per il tracciamento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 giugno 2020
09:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app “Sardegna Sicura” per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E’ quanto prevede l’ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d’imbarco e al documento d’identità. La registrazione è obbligatoria per “tutti i soggetti che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, a prescindere dai luoghi di provenienza”, come si legge nell’ordinanza regionale. Fino al 12 giugno, per chi non ha fatto la registrazione in via telematica, potrà farla manualmente a bordo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: emozione alla stazione di Torino, ‘torniamo a casa’
Piemonte riapre confini, parte Frecciarossa per Calabria
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
10:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Era ora”. Il signore di Messina sorride: “E’ un momento emozionante: torniamo al nostro paese”.
Al binario 16 della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova è in partenza il Frecciarossa per Reggio Calabria e la trepidazione dei viaggiatori, nel giorno della riapertura completa degli spostamenti interregionali, è evidente.
“Lontano dalla famiglia sono stati mesi bruttissimi e adesso sono contenta di poter scendere”, dice una passeggera. Il Frecciarossa 500 Torino-Reggio è una creazione recente e non manca chi osserva che “ci voleva un’emergenza sanitaria per vederne uno”. “Sto andando – dice una donna – ad accompagnare mia sorella che è stata bloccata qui anche dal Coronavirus. Era venuta in Piemonte dalla Calabria perché laggiù non riuscivano a diagnosticare la sua malattia: la sanità non funziona come dovrebbe. A Torino, grazie ai medici dell’ospedale Mauriziano, è andato tutto bene, ma non è concepibile che la gente del Sud per farsi curare in un certo modo debba andare al Nord. Cosi come non è concepibile che per un Frecciarossa a Lamezia Terme ci sia voluta un’emergenza sanitaria”.
Il flusso dei viaggiatori, a Porta Nuova, è stato ordinato.
Il Torino-Napoli del mattino è partito con 90 passeggeri. È probabile, alla luce delle prenotazioni, che il numero aumenterà lungo il tragitto. Sui viaggiatori delle Frecce, da oggi, viene rilevata la temperatura con un termoscanner.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: razzismo è peccato ma no violenze
Il pontefice sul caso di George Floyd
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
03 giugno 2020
10:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il razzismo è un “peccato”: lo sottolinea il Papa intervenendo sul caso di George Floyd che sta infiammando gli Stati Uniti. “Non possiamo tollerare né chiudere gli occhi su qualsiasi tipo di razzismo o di esclusione e pretendere di difendere la sacralità di ogni vita umana. Nello stesso tempo dobbiamo riconoscere che la violenza delle ultime notti è autodistruttiva e autolesionista.
Nulla si guadagna con la violenza e tanto si perde”, ha detto nell’udienza generale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Auto nel lago di Como, morta 24enne
Il ragazzo alla guida è riuscito a uscire dalla vettura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
11:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una giovane di 24 anni è morta nella notte in un incidente stradale: la Fiat Panda su cui viaggiava con un coetaneo è caduta nel lago tra Como e Cernobbio. Mentre il ragazzo alla guida dopo l’impatto è riuscito a liberarsi dall’abitacolo e a salvarsi, per la giovane non c’è stato nulla da fare e si è inabissata con la vettura. L’incidente alle 3 di questa notte: dai primi accertamenti la Panda con i due giovani era diretta verso Cernobbio quando il conducente, all’uscita di una doppia curva, ha perso il controllo. La vettura, probabilmente dopo essere finita contro il muro sulla sinistra della carreggiata, è rimbalzata dall’altra parte, sfondando la ringhiera e finendo nel lago con un volo di una decina di metri. Il conducente è riuscito a liberarsi prima che l’auto si inabissasse, mentre per la ragazza non c’è stato nulla da fare. Il corpo è stato recuperato questa mattina dai sommozzatori dei vigili del fuoco, l’auto è stata poi ripescata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana, bene per libera circolazione
Traffico in Tangenziale,affollamento sui mezzi solo a tratti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 giugno 2020
11:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore Attilio Fontana si è detto “molto soddisfatto” del fatto che la Lombardia non sia stata esclusa dalla libera circolazione tra le regioni in quanto “una scelta diversa non avrebbe avuto molto senso”.
“Sono molto soddisfatto – ha spiegato Fontana – soprattutto della considerazione che siamo entrati anche noi nella possibilità di avere una libertà di circolazione, perché i i numeri stanno andando bene”. “Questa – ha aggiunto – è la cosa che mi rasserena di più, che mi fa dire che siamo ormai indirizzati verso la fine di questo problema”. Con l’apertura fra le regioni, a Milano non si sono registrati problemi particolari di affollamento su bus e metro. C’è stata, cosa ormai consueta, solo qualche chiusura dei tornelli di prima mattina per far defluire i viaggiatori nelle stazioni della metro di Sesto, Bisceglie e Porta Genova. Sono tornate le code per traffico sulle tangenziali: sull’allaccio fra l’autostrada del Sole e la Tangenziale Ovest, sulla Tangenziale Ovest e sulla Tangenziale Nord.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Falsi contratti per fondi Ue,sequestri
Operazione Cc Forestale coordinata da Procura Reggio Calabria
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
03 giugno 2020
11:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso false attestazioni in cui dichiaravano la proprietà, la concessione o l’affitto di superfici agricole si attribuivano i titoli necessari per ottenere l’erogazione da parte di Agea di risorse destinate all’agricoltura. I carabinieri forestale del Nucleo Cites di Reggio Calabria, su disposizione della Procura di Reggio Calabria hanno eseguito sui territori della zona jonica reggina tra Melito Porto Salvo ed Africo, perquisizioni e sequestri nei confronti di imprenditori dei settori agricolo e zootecnico.
Nell’ambito dell’operazione sono stati apposti sigilli a conti correnti (bancari e postali), beni mobili e immobili, per 300 mila euro nei confronti di imprenditori agricoli e zootecnici. Gli imprenditori, mediante artifici e raggiri, sarebbero stati ammessi ad agevolazioni ed aiuti comunitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex cc ucciso con tre colpi di pistola
Su ciclopedonale nell’Ascolano, fuga killer e complice in moto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SPINETOLI
03 giugno 2020
11:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un ex carabiniere, Antonio Cianfrone, 51 anni, è stato ucciso stamattina, con tre colpi di pistola, mentre transitava lungo la pista ciclopedonale in frazione San Pio di Spinetoli (Ascoli Piceno). L’ex militare da tempo aveva lasciato l’Arma. Sul posto Il comandante provinciale dei carabinieri Ciro Niglio e il procuratore di Ascoli Umberto Monti. La vittima, originaria di Chieti, era stato in servizio alla stazione di Monsampolo del Tronto (dove risiedeva) per poi essere allontanato dall’Arma a seguito di un suo coinvolgimento in una inchiesta per concussione. Secondo una prima ricostruzione si è trattato di una vera e propria esecuzione: contro la vittima sono stati esplosi tre colpi di arma da fuoco.
A sparare una persona con il volto coperto da un casco che è poi fuggita in sella ad una moto guidata da un complice che attendeva a pochi metri. A dare l’allarme una donna ma non è chiaro se abbia o meno assistito all’agguato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza S.Carlo:cerimonia ricordo vittime
Nel cortile d’onore di Palazzo Civico. Fiori su lungo tragedia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
11:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata una cerimonia privata quest’anno, nel rispetto delle norme anti Covid-19, a ricordare l’anniversario della tragedia di piazza San Carlo del 3 giugno 2017 durante la finale di Champions League, che causò 2 vittime e 1527 feriti. Una cerimonia nel cortile d’onore di Palazzo Civico in memoria delle due donne morte per le ferite riportate nella calca, Erika Pioletti e Marisa Amato, che sono state ricordate, insieme ai familiari, dalla sindaca Chiara Appendino, dal presidente del Consiglio comunale Francesco Sicari, dal prefetto Claudio Palomba, dal vice questore Carmine Grassi e da rappresentanti della Juventus e dell’associazione ‘Quelli di …
Via Filadelfia’. Due corone di fiori, della Città di Torino e della Juventus, sono state deposte anche in piazza San Carlo. PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Mafia:operazione Gdf a Taranto,9 arresti
Operazione ‘Tabula rasa’ di Gdf.Tra accuse spaccio ed estorsioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
03 giugno 2020
11:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una presunta organizzazione criminale di stampo mafioso è stata smantellata dalla Guardia di finanza di Taranto che ha eseguito 11 misure cautelari (8 in carcere, 1 ai domiciliari e 2 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) nell’ambito della operazione ‘Tabula rasa’ in cui sono indagate 46 persone. A vario titolo vengono contestati i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti (soprattutto cocaina e hascisc), al contrabbando di sigarette, alle estorsioni in danno di piccoli imprenditori locali e all’imposizione di servizi di guardiania, attività portate avanti anche attraverso la detenzione illecita di armi e munizioni. Secondo le indagini, in un caso l’organizzazione aveva imposto ad una casa cinematografica che girava un film a Taranto la guardiania dei propri sodali a mezzi e attrezzature.
Nel 2018 – secondo gli inquirenti – l’organizzazione ha procacciato voti in occasione delle elezioni comunali a Taranto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano primi turisti su Gargano
Per paura di contagiare genitori anziani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
03 giugno 2020
12:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con il via libera agli spostamenti tra regioni si registrano sul Gargano i primi arrivi già a partire da oggi. A Vieste, città del leggendario monolite ‘Pizzomunno’, nel pomeriggio sono attesi i primi turisti. C’è chi arriva da Osimo (Ancona) e starà in Puglia per una sola notte; c’è una coppia che proviene dal modenese, lui di origine tedesca e amante del mare del Gargano; e infine c’è una coppia di fidanzati, lui modenese e lei che è nata a Vieste ma vive e lavora nel mondo della moda a Londra. Questi ultimi arriveranno in tarda serata nel comune foggiano dove risiedono gli anziani genitori di lei. Appena c’è stato l’ok agli spostamenti, la coppia ha prenotato una stanza in un B&B a pochi passi dal centro storico. “Proprio a causa dell’emergenza sanitaria, preferiscono non avere contatti diretti con i genitori, motivo per cui hanno scelto di trascorrere una settimana nella nostra struttura”, riferisce il titolare della struttura ricettiva, Alessandro Di Rodi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Infermieri da trincea Covid in barca
Al via ‘E sarà buon vento’. ‘Orgogliosi di tanta attenzione’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 giugno 2020
12:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una esperienza incredibile. Al di là della bellissima gita in barca, ci ha colpito l’attenzione ricevuta. Ci ha riempito d’orgoglio vedere che queste persone hanno pensato a noi, a un modo per ringraziarci. Ci ha fatto dimenticare la trincea”. Sergio e Monica, al lavoro nei reparti anti Covid, hanno commentato così la prima uscita in mare da Genova a Portofino di 7 infermieri e un medico genovesi promossa dall’iniziativa ‘E sarà buon vento’, con cui armatori e skipper nelle prossime settimane porteranno a bordo chi ha combattuto il virus per ringraziarli. “E’ stato commovente – ha detto l’organizzatore Ugo Musso – Genova ancora una volta è riuscita a lanciare un’iniziativa particolare”. La ‘prima’ è stata baciata dal sole e dal mare calmo. “E’ una giornata grandiosa, ci siamo dimenticate dei telefoni e delle emergenze” ha detto Monica dell’ospedale Gaslini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, chiesto ritorno normalità per Tpl
Tornare a numero normale passeggeri con uso mascherina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
03 giugno 2020
12:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stamane è partita una mia lettera, dopo aver parlato con Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, nella quale chiedo di tornare urgentemente alla normalità per la mobilità” del sistema di trasporto pubblico locale. Lo ha annunciato il governatore del Veneto Luca Zaia, auspicando di fare “un passo in più ed evitare la riduzione dei passeggeri” attualmente imposta. “E’ fondamentale – ha ripetuto – tornare alla normalità per il trasporti locale con l’uso della mascherina”. Zaia ha concluso: “Noi dobbiamo agire in sicurezza e lo possiamo fare chiedendo l’utilizzo delle protezioni individuali”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Taxisti milanesi in ginocchio per aiuti
Manifestazioni e sciopero dalle 8 alle 22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 giugno 2020
12:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Parlano di “categoria in ginocchio” i tassisti milanesi che oggi ai astengono dal lavoro dalle 8 alle 22 per chiedere un intervento delle istituzioni a fronte del crollo delle corse dovute alla diffusione del Coronavirus.
“Noi il servizio l’abbiamo sempre assicurato in tutto questo tempo – spiega Adriano Biglio, vicepresidente del Satam – Il problema è che a fine giornata ci ritroviamo in tasca 30 euro.
Chiediamo alla Regione, e a tutti quelli che sono preposti un immediato ristoro e, in futuro, politiche fiscali che ci sostengano, altrimenti per noi è la fine”. I tassisti terranno per tutta la giornata presidi informativi in Piazza Duomo e alle stazioni Centrale e Cadorna. In piazza Duomo, in particolare, i conducenti delle auto pubbliche si sono messi in ginocchio e hanno portato una bara con scritto ‘taxi’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato capo setta, abusava adepti
E’ studente di 23 anni già perquisito nei mesi scorsi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 giugno 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si sarebbe posto a capo di una setta fingendo di essere il diavolo un 23enne, residente in provincia di Prato, arrestato dalla polizia in esecuzione di una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip di Firenze. Il giovane, già perquisito a febbraio scorso, sarebbe accusato di 13 episodi di violenza sessuale.
Per l’accusa avrebbe costretto gli adepti, anche minorenni, a subire atti sessuali a seguito di un ‘patto col diavolo’. Il 23enne avrebbe convinto gli appartenenti alla setta di essere dotato di poteri soprannaturali, e di averli scelti per salvare il mondo. Per convincerli della sua superiorità e porli in uno stato di soggezione psicologica al fine di abusarne, avrebbe anche elaborato una sorta di rituale di resurrezione, inscenando uno strangolamento da parte di un sodale, al termine del quale si rialzava da terra fingendo di rimettersi a posto il collo.
Gli atti sessuali a cui sottoponeva gli adepti erano necessari, secondo la dottrina professata, a liberare i demoni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
94enne uccisa in casa da figlia di 72
A chiamare i carabinieri la nipote della vittima
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VARESE
03 giugno 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di 93 anni è stata uccisa nella sua abitazione di Jerago con Orago, in provincia di Varese. A colpire la madre 94 enne alla testa con un oggetto appuntito, fino ad ucciderla, sarebbe stata la figlia di 72 anni. Questa la dinamica, appurata dai carabinieri di Gallarate (Varese) e coordinati dal Procuratore Capo di Busto Arsizio (Varese) Gianluigi Fontana. A chiedere aiuto alle forze dell’ordine è stata la nipote della vittima, 44 anni, la quale si è presentata questa mattina in caserma insieme a suo marito, per raccontare dell’aggressione alla nonna da parte di sua madre.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Metro 2 Torino, intesa tra Città e Cdp
Appendino, contributo prezioso. Palermo, forte legame con Città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
12:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Comune e Cdp insieme per lo sviluppo della linea 2 della metropolitana torinese. E’ quanto prevede un protocollo d’intesa grazie al quale Cassa Depositi e Prestiti fornirà attività di consulenza tecnico-amministrativa “al fine di favorire una rapida ed efficiente realizzazione dell’opera”. In particolare Cdp assisterà il Comune nell’iter procedurale amministrativo, nelle fasi di programmazione e monitoraggio delle attività di gestione, nelle modalità di appalto, nella definizione dei documenti di gara, nel processo approvativo del progetto e nella sua strutturazione finanziaria.
“Per il futuro di Torino, la linea 2 di metropolitana è un’opera strategica – ribadisce la sindaca Chiara Appendino -, la cui realizzazione è fondamentale anche in chiave di ripresa dopo gli effetti negativi che, per l’economia del territorio, ha comportato l’emergenza sanitaria conseguente la pandemia da Coronavirus e la collaborazione assicurata da Cdp garantirà un prezioso contributo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Roberto Gervaso, giornalista e scrittore
La figlia Veronica su twitter, ‘sei stato il più grande”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
20:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto oggi a Milano, dopo una lunga malattia, il giornalista e scrittore Roberto Gervaso, autore tra l’altro di celebri volumi divulgativi sulla storia d’Italia firmati con Indro Montanelli. Si è spento in ospedale ad 82 anni: era nato a Roma il 9 luglio 1937. Lascia la moglie Vittoria e la figlia Veronica, giornalista del Tg5.
“Sei stato il più grande, colto e ironico scrittore che abbia mai conosciuto. E io ho avuto la fortuna di essere tua figlia.
Sono sicura che racconterai i tuoi splendidi aforismi anche lassù. Io ti porterò sempre con me. Addio”. Con questo post su Twitter Vittoria Gervaso, giornalista del Tg5, ha ricordato il padre Roberto.
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto pervenire alla moglie e alla figlia di Roberto Gervaso le sue condoglianze per la scomparsa di “un uomo di finissima cultura, protagonista, per lunghi anni, del giornalismo e della vita culturale del nostro Paese”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Franceschini apre porte Raffaello a Scuderie
‘Ministro, ‘la ricostruzione in Italia parte dalla cultura’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
11:37
AGGIORNATO ALLE 16:42

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
”Al passaggio delle Frecce Tricolori riparte alle Scuderie del Quirinale la grande mostra di Raffaello. La ricostruzione in Italia parte dalla cultura e dalla bellezza in cui siamo immersi. E ricordiamoci che le mascherine lasciano liberi gli occhi”. Così twitta il Ministro dei beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini che stamattina ha aperto le porte delle Scuderie del Quirinale insieme al direttore Mario De Simoni per far entrare la prima visitatrice.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.