Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, sempre aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 57 minuti

Ultimo aggiornamento 12 Gennaio, 2021, 12:47:13 di Maurizio Barra

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:50 DI DOMENICA 10 GENNAIO 2021

ALLE 12:47 DI MARTEDì 12 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Caldo in Grecia: folle in spiagge e parchi
La polizia ha multato chi non indossava la mascherina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ondata di caldo insolito che ha investito la Grecia in questi giorni, con temperature che hanno superato i 20 gradi, ha portato moltissime persone a violare il lockdown anti-coronavirus e a riversarsi sulle spiagge e nei parchi.
Nel sud di Creta è stata registrata una temperatura di 28,3 gradi a mezzogiorno, la più alta a gennaio da 50 anni.
Ad Atene, dove il termometro segnava 22 gradi, in moltissimi hanno trascorso la giornata al mare, sotto l’occhio vigile della polizia che ha cercato di evitare assembramenti e multato chi non indossava la mascherina. Gli altoparlanti delle volanti ricordavano alle persone di mantenere il distanziamento sociale.
La Grecia è tornata in lockodown dall’inizio di novembre, nel tentativo di evitare una terza ondata di Covid dopo le feste di Natale e Capodanno. Venerdì le restrizioni, che sarebbero dovute finire domani, sono state prolungate di un’altra settimana.
Riapriranno soltanto asili nido, scuole materne ed elementari.
Oggi le autorità sanitarie hanno annunciato altri 36 morti a causa del coronavirus. Oltre 4.000 delle 5.263 vittime di Covid si sono registrate negli ultimi due mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Pelosi: ’25mo emendamento, altrimenti impeachment’
A breve risoluzione per chiedere rimozione Trump, a Pence 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
02:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera americana presenterà nelle prossime ore una risoluzione per chiedere al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25mo emendamento e “dichiarare il presidente incapace di eseguire i suoi obblighi”.
Lo afferma la speaker Nancy Pelosi, sottolineando che a Pence saranno concesse 24 ore per rispondere, al termine delle quali se la risposta non sarà quella sperata la Camera procederà con l’impeachment contro Donald Trump.

“Nel proteggere la nostra Costituzione e la nostra democrazia – afferma la Pelosi – agiremo con urgenza perché questo presidente è una minaccia imminente. Mentre trascorrono i giorni, l’orrore per l’assalto alla nostra democrazia perpetrato dal presidente si intensifica e per questo c’è bisogno di un’azione immediata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea del Nord, Kim eletto segretario Partito dei lavoratori
Carica ripristinata. Sorella non tra membri supplenti politburo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
05:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato eletto segretario generale del Partito dei lavoratori in occasione dell’ottavo congresso, il primo negli ultimi cinque anni, a seguito della revisione statutaria sul ripristino della carica eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre Kim Jong-il.
Kim, al potere dalla morte di quest’ultimo a dicembre 2011, aveva preso la presidenza del partito, appositamente creata a maggio 2016.
A sorpresa, Kim Yo-jong, sorella minore e fidata collaboratrice del leader, non è stata inclusa nell’elenco dei membri supplenti del politburo, in base all’agenzia ufficiale Kcna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperti dell’Oms giovedì in Cina per indagare origine Covid
Nel Paese asiatico 103 contagi in un giorno, picco da 5 mesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
06:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino.

La Cina ha registrato ieri 103 nuovi casi di Covid-19, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta in oltre cinque mesi. In base ai dati della Commissione sanitaria nazionale, 85 sono le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, dove sono state rafforzate le misure di prevenzione.
Esattamente un anno fa la notizia del primo decesso in Cina per Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, L’Oms: ‘Non ci sarà l’immunità di gregge quest’anno’
Il virus rialza la testa in Cina, un anno fa i primi morti. Mezzo milione tornano in lockdown a Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
19:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i vaccini, l’immunità di gregge Covid non sarà raggiunta nel 2021. E’ la previsione dell’Oms, emersa nel corso del consueto briefing sulla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La dottoressa Soumya Swaminathan ha quindi sollecitato il mantenimento del distanziamento sociale e delle mascherine. Il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus allo stesso tempo ha chiesto “un impegno collettivo per far sì che entro i prossimi 100 giorni le vaccinazioni per gli operatori sanitari ed i soggetti ad alto rischio siano in corso in tutti i paesi”.
La Cina ha dato il via libera al team di 10 esperti internazionali dell’Oms che dal 14 gennaio potrà avviare le indagini nel Paese per accertare le origini del Covid-19, rilevato per la prima volta a Wuhan, il capoluogo della provincia di Hubei, dove esattamente un anno fa si cominciarono a contare i primi morti di una ‘misteriosa polmonite’. Mentre il virus rialza la testa in varie aree e oltre 500mila persone sono tornate in lockdown a Pechino, la Commissione sanitaria nazionale ha annunciato che il pool dell’Oms, senza specificare l’itinerario che seguirà, “condurrà ricerche congiunte in cooperazione con gli scienziati cinesi”, chiudendo l’incidente nato all’improvviso la scorsa settimana. Quando furono bloccati i visti d’ingresso e il direttore generale dell’organizzazione, Tedros Adhanom Ghebreyesus, lanciò una rarissima critica, dicendosi “molto deluso” per gli sviluppi degli eventi. Pechino è stato accusata d’aver coperto all’inizio l’epidemia di Wuhan a fine 2019, ritardando, secondo i critici, la risposta iniziale e permettendo al virus di avanzare a livello globale. La Cina ha registrato domenica 103 nuovi casi di coronavirus, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta dai 127 del 30 luglio. In base ai dati della stessa Commissione, 85 sono state le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 solo nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, rappresentando la realtà più preoccupante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I media hanno riferito che almeno sei province e città – Pechino, Jiangsu, Zhejiang, Tianjin, Hubei e Hunan – hanno inviato team di medici ed esperti per fronteggiare il focolaio nell’Hebei, riferito soprattutto al capoluogo Shijiazhuang e alla città di Xingtai.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti. Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus. Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
Il Regno Unito, alle prese con la variante più virulenta del coronavirus, accelera sul fronte dei vaccini anti-Covid e annuncia di aver raggiunto la quota di 2,4 milioni di persone vaccinate finora con almeno una prima dose. Il dato è stato diffuso da Boris Johnson e commentato con entusiasmo da Nadhim Zahawi, ministro nominato ad hoc per la campagna vaccinale. Qualche imbarazzo per il premier arriva però da suo padre Stanley, 80enne, che risulta aver ricevuto già la doppia dose di vaccino prima che il governo decidesse formalmente di allungare l’intervallo fra prima dose e richiamo per garantire una maggiore copertura.
Gli Stati Uniti registrano 213.905 nuovi casi di covid-19 e 1.814 ulteriori decessi legati al virus, stando agli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University. Il totale dei contagi a livello nazionale sale quindi a 22.406.747 con almeno 374.322 persone decedute.
In Messico le autorità hanno annunciato di aver rilevato un caso della cosiddetta variante inglese del Covid-19 in una persona di ritorno da un viaggio all’estero nello Stato di Tamaulipas, mentre Jesús Ramírez Cuevas, portavoce del presidente Andrés Manuel López Obrador, ha annunciato via Twitter di essersi contagiato, ma “in buona salute”.
Il Brasile ha superato ancora una volta, dopo cinque mesi, la media di mille morti per coronavirus al giorno, totalizzando 203.140 vittime dall’inizio della pandemia. Secondo le segreterie alla Salute dei governi statali, nelle ultime 24 ore si sono registrati 483 morti. La media mobile degli ultimi sette giorni è stata di 1.016, essendo la prima volta dall’11 agosto che vengono superati i mille casi. La media misurata ieri è stata superiore del 65% rispetto a due settimane fa, in linea con l’aggravarsi della pandemia, fenomeno in corso dal mese scorso. Nel fine settimana sono inoltre stati segnalati 29.153 nuovi contagi, portando il totale a 8.104.823 da febbraio 2020, quando venne registrato il primo caso ufficiale. La media mobile è invece stata di 53.250 casi al giorno, con un aumento del 54% rispetto alla media di due settimane fa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I passeggeri aerei in arrivo in Australia dall’estero dovranno risultare negativi al test per il coronavirus prima di imbarcarsi. Il prerequisito, che era già previsto per i voli charter organizzati dal governo per il rimpatrio dei residenti australiani, ora verrà adottato per tutti i voli in arrivo nel Paese, con eccezioni solo per casi particolari. Lo ha stabilito il gabinetto nazionale, che riunisce il primo ministro federale e i premier degli stati e territori. Gli equipaggi aerei di voli internazionali dovranno inoltre sottoporsi a test settimanali per il Covid-19 o allo sbarco in Australia, e l’uso delle mascherine sarà obbligatorio sui voli domestici e internazionali sia per gli equipaggi sia per i passeggeri, eccetto che per i bambini sotto i 12 anni.
Gli Stati federati di Micronesia, nazione insulare del Pacifico rimasta uno degli ultimi paesi al mondo risparmiati dal Covid-19, hanno segnalato oggi un primo caso di contagio. Il presidente David Panuelo ha ammesso che questa notizia sia “allarmante” per l’arcipelago di 100 mila abitanti, sostenendo che la persona infetta è sotto stretta sorveglianza. “Tutti i cittadini devono mantenere la calma – ha detto in un discorso televisivo -. “Niente panico, perché la situazione è sotto controllo”. Il nuovo coronavirus era stato rilevato in un marinaio di una nave governativa, lo ‘Chief Mailo’, che era stata inviata per riparazioni nelle Filippine. Il paziente e i suoi colleghi sono rimasti a bordo della barca, ancorata in una laguna, e sotto costante sorveglianza. Scuole, chiese e negozi rimangono aperti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.315 nuovi casi di Covid-19 e 436 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo anti-coronavirus. Stando ai dati ufficiali, in Russia dall’inizio dell’epidemia sono stati accertati 3.425.269 contagi di Covid-19 e 62.273 decessi provocati dal morbo. Le zone col maggior numero di nuovi casi nel corso dell’ultima giornata sono Mosca, con 4.646 contagi, San Pietroburgo con 3.004, e la regione di Mosca, con 1.315.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Heathrow perde il 72% dei passeggeri nel 2020
Per lo scalo londinese solo a dicembre domanda crolla dell’82,9%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’aeroporto internazionale di Heathrow, lo scalo londinese più importante e tra i più trafficati del mondo, ha perso il 72,7% dei passeggeri nel 2020, con un traffico di 22,1 milioni di persone. Lo sottolineano i responsabili della struttura, riferisce la Press Association.
Un crollo che ha subito un ulteriore colpo nel mese di dicembre e, con la comparsa della ‘variante inglese’ del covid-19, la domanda è precipitata dell’82,9% con 1,1 milioni di passeggeri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea del Nord, Kim eletto segretario del partito, la sorella esclusa dal Politburo
Ripristinata la carica che era stata eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
13:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato eletto segretario generale del Partito dei lavoratori in occasione dell’ottavo congresso, il primo negli ultimi cinque anni, a seguito della revisione statutaria sul ripristino della carica eliminata nel 2016 e ricoperta dal padre Kim Jong-il.
Kim, al potere dalla morte di quest’ultimo a dicembre 2011, aveva preso la presidenza del partito, appositamente creata a maggio 2016. A sorpresa, Kim Yo-jong, sorella minore e fidata collaboratrice del leader, non è stata inclusa nell’elenco dei membri supplenti del politburo, in base all’agenzia ufficiale Kcna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: von der Leyen discute con task force delle mutazioni
Focus anche su approvvigionamento e autorizzazione vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La task force della Commissione Ue sul Covid-19, nella videoconferenza di stamani, ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica del virus, discutendo delle nuove varianti e di come affrontarle. Inoltre si è parlato delle prospettive di approvvigionamento e autorizzazione dei vaccini.
Lo rende noto la presidente dell’Esecutivo comunitario, Ursula von der Leyen, su Twitter.
Il 21 gennaio è prevista una videoconferenza di coordinamento dei leader Ue sul Covid, mentre questa settimana l’Agenzia europea del farmaco dovrebbe ricevere il dossier completo per lo scrutinio del vaccino AstraZeneca, con la possibile conclusione dell’iter per fine gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cuba introduce obbligo di test molecolare per turisti
Confermate limitazioni su tutto il territorio nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AVANA
11 gennaio 2021
10:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di fronte ad una intensificazione della pandemia, Cuba ha introdotto l’obbligo per i turisti in arrivo nell’isola di test molecolare negativo al Covid-19 realizzato nelle ultime 72 ore. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Prensa Latina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ieri il ministero della Salute cubano ha reso noto che nelle ultime 24 ore tre persone sono morte mentre per altre 388 è stata rilevata la positività al coronavirus. Quest’ultima cifra rappresenta un record nelle statistiche quotidiane diffuse a L’Avana dal marzo scorso.
Secondo le autorità sanitarie cubane, con un bilancio di 14.576 contagi e 151 morti, Cuba sta subendo una terza ondata della pandemia da Covid-19, con una situazione epidemiologica complessa.
Per questo il governo ha introdotto varie misure restrittive su tutto il territorio nazionale riguardanti la circolazione dei veicoli e l’apertura degli esercizi pubblici, in particolare di notte.
Le limitazioni sono inoltre numerose a L’Avana, con la chiusura di cinema, teatri e palestre, e la proibizione di riunioni pubbliche e feste private.
Le scuole continueranno a funzionare normalmente in presenza fisica, e regolari saranno anche le attività bancarie e quelle legate al turismo, con particolare attenzione all’applicazione dei protocolli sanitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il social network Parler è offline
Lo indica un sito specializzato di monitoraggio del web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
10:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il social network conservatore Parler è stato messo offline, stando a quanto indica un sito specializzato di monitoraggio del web, all’indomani del monito di Amazon, Apple e Google con l’annuncio che non avrebbero più ospitato il social network sulle loro piattaforme.   TECNOLOGIA   POLITICA   MONDO   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO   VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cina, team esperti Oms arriverà giovedì
Pechino garantisce la “piena collaborazione”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
10:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino.
La Commissione sanitaria nazionale ha in una nota spiegato che il team internazionale di 10 esperti “condurrà ricerche congiunte in cooperazione sulle origini del Covid-19 insieme agli scienziati cinesi”. La missione, a lungo pianificata, era attesa già a metà della scorsa settimana, ma da Pechino a sorpresa non era arrivato il via libera, malgrado alcuni esperti fossero in viaggio o addirittura già arrivati in Cina, al punto che il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, si era detto “molto deluso” per l’evoluzione degli eventi. Il ministero degli Esteri, aveva risposto che i ritardi dell’operazione non erano “solo una questione di visti”.
Sabato il numero due della Commissione sanitaria nazionale, Zeng Yixin, ha ribadito la piena collaborazione di Pechino, assicurando la disponibilità a ospitare il team di esperti, affermando in una conferenza stampa che le parti stavano definendo gli ultimi dettagli e precisando di aver avuto “ben quattro incontri” sul tema in collegamento video.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia; governo, ‘nessun lockdown previsto’
‘Continueremo a tenere d’occhio la situazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 gennaio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, ha assicurato questa mattina ai microfoni della radio Europe 1 che l’esecutivo non pensa, al momento, ad imporre un nuovo lockdown ai francesi: “ma ovviamente – ha aggiunto – seguiamo con molta attenzione la situazione”.
Nonostante i timori di un rimbalzo delle cifre dell’epidemia di Coronavirus questa settimana – cruciale per gli effetti dei giorni di festività di fine anno e per la presenza della variante Gb sul territorio – il governo ritiene che “nelle situazione attuale non si prevede alcun lockdown”.

“Vediamo quello che sta succedendo attorno a noi – ha continuato Attal – dove molti paesi hanno dovuto richiudere, e dove la circolazione del virus è 2 o 3 volte più forte che da noi. I francesi hanno fatto molti sforzi perché abbiamo preso decisioni molto presto. E ovviamente continueremo a prendere le decisioni necessarie”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Croazia: nuove scosse a Petrinja, neve e gelo
In arrivo dall’Italia i Caschi blu della cultura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Croazia prosegue lo sciame sismico che non si è mai arrestato dal violento terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre, il cui bilancio è stato di sette morti, una trentina di feriti e enormi danni materiali. Come riferiscono i media regionali, una scossa 3.1 si è registrata alle 9.35 si stamane (stessa ora italiana) nella zona di Petrinja, la cittadina epicentro del cratere a sudest di Zagabria che è rimasta semidistrutta dal sisma di fine anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Poco dopo la scorsa mezzanotte nella stessa area vi era stata un’altra scossa di magnitudo 3.9. Non sono giunte notizie di nuovi danni, ma la situazione in tutta l’area interessata resta molto difficile, anche per le condizioni meteo, peggiorate negli ultimi giorni con neve e gelo. Il flusso di aiuti, anche dall’estero è incessante, ma tanti degli sfollati preferiscono non allontanarsi dalle loro case rese inagibili e continuano a dormire nelle auto. Ieri dall’Italia è partita per la Croazia una missione di specialisti, i cosidetti Caschi blu della cultura, che avranno il compito di verificare i danni subiti dal patrimonio culturale croato e assistere i responsabili locali nell’opera di ripristino. Le autorità locali dal canto loro sono impegnate nel garantire che anche per gli studenti delle zone terremotate la scuola potrà riprendere il 18 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kazakhstan:’il partito di governo vince le elezioni col 71%’
Stando alla Commissione elettorale. Non c’erano oppositori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
11 gennaio 2021
11:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le elezioni parlamentari di ieri in Kazakhstan sono state vinte dal partito di governo Nur Otan con il 71,09% dei voti: lo ha annunciato la Commissione elettorale centrale citando i dati preliminari. Alle elezioni era praticamente assente l’opposizione dato che nessuno degli altri quattro partiti che hanno partecipato al voto è apertamente critico nei confronti del potere.

Nur Otan è guidato da Nursultan Nazarbayev, presidente per circa 30 anni, fino alle dimissioni nel 2019, ma considerato ancora tra le persone più potenti del Paese visto che è a capo sia del partito di governo sia del Consiglio di Sicurezza e gode del titolo di Leader della Nazione. Anche l’attuale presidente, Kassym-Jomart Tokayev, è un membro di rilievo del partito Nur Otan.
L’unico movimento politico ritenuto di opposizione, il Partito Socialdemocratico Nazionale, ha deciso di boicottare il voto in segno di protesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina a Usa, nessuno impedirà riunificazione di Taiwan
Pechino condanna Pompeo su allentamento interazioni con Taipei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
11:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha duramente condannato la mossa del segretario di Stato Mike Pompeo che sabato ha allentato le limitazioni “auto-imposte” sulle interazioni tra i funzionari di Washington e Taiwan, assicurando che nessuno potrà impedire la “riunificazione” del Paese. “La determinazione del popolo cinese a difesa di sovranità e integrità territoriale è incrollabile e non permetteremo a alcuna persona o forza di fermare il processo di riunificazione”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian.
“Qualsiasi azione che danneggi gli interessi fondamentali della Cina sarà affrontata con un contrattacco deciso e non avrà successo”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: dilaga influenza aviaria, Delhi chiude zoo e mercati
Casi riscontrati in nove stati, soppressi migliaia dui uccelli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NUOVA DELHI
11 gennaio 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’influenza aviaria sta dilagando rapidamente in tutta l’India: almeno nove stati hanno confermato casi del morbo mentre numerosi altri stanno attendendo i risultati di laboratorio sugli uccelli trovati morti.
Secondo notizie di agenzia di questa mattina l’aviaria ha raggiunto anche Delhi: la capitale ha ordinato l’immediata chiusura del mercato di Ghazipur, il suo più grande mercato all’ingrosso di pollame, dopo che alcune centinaia di uccelli, in gran parte corvi, sono stati trovati morti in varie zone della città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In tutta la capitale, oltre allo zoo, sono stati chiusi ai visitatori tutti i parchi con laghi e le riserve naturali . In Uttar Pradesh, stato che confina con Delhi, è stato chiuso lo zoo di Kanpur. In Maharashtra, lo stato di cui Mumbai è capitale, negli ultimi due giorni centinaia di polli sono stati trovati morti: Deepak Madhukar Muglikar, il funzionario statale responsabile del distrettto di Parbhani, a 500 chilometri da Mumbai ha detto alla rete NDTV di avere ordinato la chiusura degli otto allevamenti della zona, e l’eliminazione di 8.000 capi.
L’Haryana e il Madhya Pradesh hanno ordinato agli allevatori di eliminare le galline, mentre i negozi che vendono pollame sono stati chiusi per una settimana. Il Kerala, lo stato del sud in cui la settimana scorsa si sono manifestati i primi casi di avaria,informa di avre ha completato l’abbattimento di oltre 50.000 anatre di allevamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: primo volo Air India con equipaggio di sole donne
17 ore da San Francisco a Bengaluru, rotta su Polo Sud
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo equipaggio interamente al femminile della compagnia Air India è atterrato all’alba di oggi all’aeroporto di Bengaluru, dopo avere completato un volo transcontinentale non stop di 17 ore decollato da San Francisco.
Zoya Aggarwal, Papagari Thanmai, Akansha Sonaware e Shivami Manhas, le quattro comandanti responsabili del volo, sono state accolte all’arrivo con mazzi di fiori.

Papagari Thanmai, a nome di tutte, parlando con i media ha descritto l’esperienza come “entusiasmante. Molti viaggiatori”, ha detto, “hanno voluto farsi fotografare con noi. Altri avevano prenotato il nostro volo con largo anticipo. Oltre alla novità dell’equipaggio tutto al femminile, attraeva l’idea della rotta, che avrebbe sorvolato il Polo Sud: i passeggeri hanno festeggiato con noi il momento in cui siamo entrati nella regione polare”.
Il ministro all’Aviazione Hardeep Singh Puri, in un tweet, si è congratulato: “Questo equipaggio di professioniste ha scritto una nuova pagina della storia della nostra aviazione civile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera: processo per corruzione a magnate dei diamanti
Il franco-israeliano Steinmetz rischia fino a 10 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
11:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto in Svizzera il processo al magnate franco-israeliano dei diamanti, Beny Steinmetz, accusato di aver pagato tangenti milionarie per chiudere un importante accordo con la Guinea nel 2008. Ne dà notizia la Bbc.

Gli inquirenti accusano il miliardario di aver ottenuto i permessi per scavare nelle miniere di ferro del Paese africano corrompendo una delle quattro mogli dell’ex presidente guineano Lansana Conté. Steinmetz si era assicurato le autorizzazioni in cambio di un investimento da 160 milioni di dollari per poi venderne la metà, 18 mesi dopo, alla società mineraria brasiliana Vale, per 2,5 miliardi di dollari, realizzando un enorme profitto. La stampa finanziaria lo definì l’affare “jackpot” ma si iniziò anche interrogare come mai i permessi iniziali erano stati concessi a Steinmetz così a buon prezzo.
Lui ha sempre negato le accuse di corruzione. Se condannato rischia fino a dieci anni di carcere.
I processi per corruzione sono un evento raro in Svizzera, soprattutto a carico di residenti o ex residenti, come nel caso del magnate 64enne.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: l’Aw139 nuovo elicottero presidenziale in Colombia
In configurazione ‘vvip’ per il presidente della Repubblica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AW139 di Leonardo sarà il nuovo elicottero per il Presidente della Repubblica di Colombia.
“Caratterizzato da una speciale configurazione ‘VVIP’ – spiega l’azienda -, l’elicottero sarà consegnato in primavera quest’anno e sarà impiegato dalla Forza Aerea del Paese”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con la fornitura di questo elicottero “la Forza Aerea colombiana diventerà il primo cliente militare nel paese, mentre cresce la flotta di AW139 in Colombia, dove questo modello ha già ottenuto successo per operazioni di trasporto civile a supporto dell’industria Oil&Gas, con cinque elicotteri entrati in servizio presso l’importante operatore Helistar S.A.S”.
L’AW139 presidenziale colombiano, spiega Leonardo, “sarà dotato, fra gli altri allestimenti, di una configurazione a otto posti nella cabina più spaziosa della sua categoria, i più elevati standard di sicurezza oltre ad includere una suite di autoprotezione, generalmente prevista negli elicotteri utilizzati per il trasporto di Capi di Stato o di Governo”.
Per l’azienda “la scelta dell’AW139 VVIP in Colombia conferma il ruolo di leadership di Leonardo nel mercato mondiale degli elicotteri VIP bimotore, del quale detiene una quota del 40%, e accresce anche il successo del modello in tutta l’America Latina per un’ampia gamma di applicazioni tra cui trasporto VIP e offshore, sicurezza e servizi di pubblica utilità”.
L’AW139 “è stato spesso scelto per sostituire gli obsoleti UH-1.
La variante militare AW139M viene anche proposta da Leonardo per rispondere ai requisiti multiruolo dell’Aeronautica, dell’Esercito, della Polizia e della Marina della Colombia. Con più di 400 elicotteri civili e militari in servizio in America Latina attualmente, Leonardo è una delle maggiori realtà sul mercato di riferimento in tutta la regione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: creò setta criminale, mille anni a predicatore tv
Oktar condannato in un maxi-processo con 235 seguaci
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
11 gennaio 2021
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale di Istanbul ha condannato a oltre mille anni di carcere il controverso predicatore islamico turco Adnan Oktar, per anni conduttore di programmi televisivi molto seguiti, accusato di aver creato una setta a scopi criminali. Autore di decine di pubblicazioni anti-darwiniste con lo pseudonimo Harun Yahya, Oktar è detenuto da oltre due anni ed era imputato con 235 seguaci con vari capi d’accusa, tra cui associazione a delinquere, tentato spionaggio, truffa e abusi sessuali anche su minori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella sua trasmissione, che andava in onda sulla tv privata A9, il 64enne predicava una discussa interpretazione dell’islam, non riconosciuta dalle autorità religiose locali, attorniato da ballerine con vestiti succinti, che definiva come “gattine”. Secondo i giudici, che gli hanno inflitto una condanna complessiva a 1.705 anni e 3 mesi di carcere per 10 diversi reati, molte di queste ragazze erano state circuite e ridotte in schiavitù. Nel blitz in cui fu arrestato nella sua lussuosa villa nel quartiere di Cengelkoy a Istanbul, dove registrava anche i programmi tv, vennero trovati armi e veicoli blindati. Dopo il colpo di stato militare degli anni Ottanta in Turchia, Oktar era già stato detenuto in un istituto psichiatrico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: l’8 febbraio riprende il processo a Netanyahu
Sostituisce udienza del 13 gennaio rinviata causa covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo al premier Benyamin Netanyahu riprenderà lunedì 8 febbraio. Lo hanno stabilito i giudici del Tribunale distrettuale di Gerusalemme depositari del giudizio.
La nuova data sostituisce quella del 13 gennaio rimandata a causa delle restrizioni anticovid imposte dal lockdown in corso in Israele fino a circa fine gennaio.
Netanyahu è accusato di corruzione, frode e abuso di potere in due distinte inchieste. La prima è il cosiddetto ‘Caso 2000’, relativo alla natura di una trattativa (mai concretizzata) fra Netanyahu e l’editore del popolare tabloid Yediot Ahronot. La seconda, ‘Caso 4000’, concerne i rapporti del premier col proprietario del sito di informazione Walla, un magnate che all’epoca controllava la compagnia telefonica Bezeq.
I tre giudici del Tribunale – Rivka Friedman-Feldman, Moshe Bar-Am e Oded Shaham – hanno deciso, secondo i media, che sia Netanyahu sia gli altri accusati dovranno essere presenti in aula.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden nominerà l’ex diplomatico Burns a capo della Cia
Lo riferisce un comunicato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Usa eletto Joe Biden nominerà l’ex diplomatico William Burns a capo della Cia, stando ad un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania e Francia criticano esclusione di Trump da Twitter
Le Maire: ‘Regolamentare la rete non spetta ai colossi del web’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 gennaio 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La cancelliera Angela Merkel ritiene problematico che sia stato bloccato in modo completo l’account Twitter di Donald Trump”. Lo ha detto il portavoce Steffen Seibert, in conferenza stampa a Berlino, rispondendo a una domanda specifica sull’argomento.
Anche la Francia deplora la decisione di Twitter sottolineando che regolamentare la rete non spetta ai colossi del web. “Ciò che mi sciocca è che sia Twitter a decidere di chiudere” il profilo di Trump, ha dichiarato il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, intervistato ai microfoni di radio France Inter. “La regolamentazione dei colossi del web – ha avvertito – non può avvenire attraverso la stessa oligarchia digitale”. Una decisione che ha già suscitato numerose reazioni ai quattro angoli del pianeta, incluso nella classe politica francese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania condanna assalto Congresso, violenza inaccettabile
‘Delusa e scoraggiata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La First Lady Melania Trump rompe il silenzio e condanna le violenze del 6 gennaio a Capitol Hill dicendosi “delusa e scoraggiata” da quanto accaduto. Lo si legge in un testo pubblicato dalla Casa Bianca.
“Condanno assolutamente le violenze che si sono verificate nel Campidoglio della nostra nazione. La violenza non è mai accettabile”, scrive.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Nord: Xi invia messaggio congratulazioni a Kim
Dopo elezione leader a segretario del Partito dei Lavoratori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping, segretario generale del Comitato centrale del Partito comunista cinese (Pcc), ha inviato un messaggio di congratulazioni al leader nordcoreano Kim Jong-un a seguito della sua elezione a segretario generale del Partito dei Lavoratori.
Xi, riferisce l’agenzia Xinhua, ha detto di essere felice di aver appreso della decisione emersa dall’ottavo congresso del congresso del partito, volendo estendere le congratulazioni “a Kim e al Comitato centrale del Partito dei Lavoratori a nome del Comitato centrale del Pcc e a suo nome”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania condanna assalto Congresso, violenza inaccettabile
La first lady rompe il silenzio e si dice ‘delusa e scoraggiata’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La First Lady Melania Trump rompe il silenzio e condanna le violenze del 6 gennaio a Capitol Hill dicendosi “delusa e scoraggiata” da quanto accaduto. Lo si legge in un testo pubblicato dalla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Condanno assolutamente le violenze che si sono verificate nel Campidoglio della nostra nazione. La violenza non è mai accettabile”, scrive.
Le considerazioni sono contenute in un testo a firma di Melania Trump in cui la First Lady riflette sugli avvenimenti del 2020, a partire da quello che definisce il “nemico invisibile”, il covid-19. Ma subito nel testo emerge il riferimento ai fatti del 6 gennaio scorso, quando la First Lady menziona per nome le vittime dell’assalto a Capitol Hill ed esprime la vicinanza alle loro famiglie.
“Sono delusa e scoraggiata da quanto accaduto la scorsa settimana”, si legge, “trovo vergognoso che attorno a questi fatti tragici siano emersi pettegolezzi salaci, attacchi personali immotivati e accuse false e fuorvianti su di me, da parte di persone che cercano rilevanza e hanno uno scopo. Questo è un momento da dedicare esclusivamente a guarire il nostro paese e i suoi cittadini. Non da utilizzare per fini personali”. Quindi la condanna esplicita da parte della First Lady: “La nostra nazione deve guarire in maniera civile. Non ci si sbagli a riguardo: io condanno assolutamente la violenza che si è verificata al Campidoglio. La violenza non è mai accettabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 2 mln i vaccinati in Gb, aprono 7 mega centri ad hoc
Obiettivo ora è somministrare 15 milioni dosi per metà febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 gennaio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono ormai 2 milioni le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nel Regno Unito, alle prese con la nuova impennata di contagi determinate dalla ‘variante inglese’ del virus, ma anche con un piano accelerato di vaccinazioni lanciato dal governo di Boris Johnson dopo l’autorizzazione più rapida rispetto al resto del mondo data sui prototipi BioNTech/Pfizer e Oxford/AstraZeneca, seguita più tardi dall’ok a quello di Moderna.
I numeri sono stati confermati in queste ore da Nadhim Zahawi, nominato ministro ad hoc per la campagna vaccinale da Johnson; mentre il professor Stephen Powis, direttore medico del servizio sanitario nazionale (Nhs England), ha annunciato l’apertura in settimana di 7 mega centri creati esclusivamente per le vaccinazioni anti-Covid e la mobilitazione di centinaia di altri medici di base e infermieri nella sola Inghilterra per questo specifico compito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo centro ‘volante’ è stato inaugurato stamattina a Cobhan, nel Surrey, e permetterà di vaccinare ogni giorno in condizioni di distanziamento almeno 200 persone, ha detto Powis. Mentre gli altri sono pronti all’apertura a Bristol, nel quartiere fieristico dell’ExCel Centre di Londra, nel Centre for Life di Newcastle, presso il Manchester Tennis and Football Centre, nella Robertson House di Stevenage e nel Millennium Point di Birmingham.
Il governo britannico punta ora a distribuire la prima dose di vaccino a circa 15 milioni di “persone vulnerabili” (anziani, malati, inclusi tutti gli 80ennni residenti nel Regno), e a medici e personale che li assiste, entro metà febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 4 casi di varianti in Giappone arrivati dal Brasile
Sarebbero 2 uomini e 2 donne partiti il 2 gennaio dall’Amazzonia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
11 gennaio 2021
14:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro passeggeri atterrati in Giappone e provenienti dal Brasile sarebbero stati infettati dal coronavirus con i ceppi di Sudafrica e Regno Unito, che sono stati recentemente rilevati nel Paese sudamericano.
Le autorità giapponesi hanno riferito che due donne e due uomini, arrivati ;;nel Paese asiatico il 2 gennaio dall’Amazzonia brasiliana, sono risultati positivi al Covid-19.

In un primo rapporto era stato indicato che i pazienti si erano infettati con la variante sudafricana del virus, ma successivamente è stato precisato che non è esclusa la presenza anche della variante inglese.
Il ministero della Salute brasiliano ha intanto chiesto al Giappone di conoscere i luoghi visitati dai pazienti, nonché le loro nazionalità, per poter seguire il caso ed avviare il necessario monitoraggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pechino, in 500mila tornano in lockdown
Nuovo ciclo di test di massa per un focolaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di mezzo milione di persone sono tornate in lockdown a Pechino per i timori di un focolaio di Covid-19, negli sforzi delle autorità per arginare i rischi nella capitale e in vista della festività del Capodanno lunare che parte dal 12 febbraio. Tutti i villaggi rurali nel distretto di Shunyi, alla periferia nord e vicino all’aeroporto, sono bloccati per almeno tre giorni, fino al completamento del nuovo ciclo di test di massa.
Presentando il piano, Zhi Xianwei, funzionario della municipalità, ha riferito che 518.000 residenti su un totale di 1,2 milioni non saranno autorizzati a lasciare i villaggi fino al completamento dei test.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb accelera su vaccini, Johnson, siamo a 2,4 mln
Ma è imbarazzo per doppia dose somministrata a padre premier
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 gennaio 2021
15:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito, alle prese con la variante più virulenta del coronavirus, accelera sul fronte dei vaccini anti-Covid e annuncia di aver raggiunto la quota di 2,4 milioni di persone vaccinate finora con almeno una prima dose.
Il dato è stato diffuso da Boris Johnson e commentato con entusiasmo da Nadhim Zahawi, ministro nominato ad hoc per la campagna vaccinale.
Qualche imbarazzo per il premier arriva però da suo padre Stanley, 80enne, che risulta aver ricevuto già la doppia dose di vaccino prima che il governo decidesse formalmente di allungare l’intervallo fra prima dose e richiamo per garantire una maggiore copertura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: ‘America United’ è il tema dell’insediamento di Biden
Dopo giuramento visita al cimitero di Arlington
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tema della cerimonia di insediamento di Joe Biden sarà “America United”, l’America Unita. Lo comunica il Presidential Inaugural Committee spiegando che il tema “riflette l’inizio di un nuovo viaggio per risanare l’anima dell’America, unire il paese e creare la strada per un futuro più luminoso”.
Biden dopo il giuramento visiterà il cimitero di Arlington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: nella foresta c’è un orfanatrofio per rinoceronti
Ci lavorano 24 h al giorno sei donne, due sono volontarie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In una lussureggiante foresta in Sudafrica, nella provincia del Limpopo, c’è un orfanatrofio nato grazie a donazioni private che ospita i rinoceronti rimasti soli per colpa di bracconieri senza scrupoli che hanno ucciso loro i genitori per vendere al mercato nero le corna da cui si ottiene la cheratina venduta a 90mila euro al chilo.
Per 24 ore al giorno sei donne, due di loro sono volontarie, si prendono cura dei cuccioli di rinoceronte che arrivano al loro cancello.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spesso feriti, sempre traumatizzati. Intorno alla proprietà ci sono terreni che sono stati chiusi al pubblico per motivi di sicurezza.
All’orfanatrofio non sono ammessi turisti. Si fa qualche eccezione per pochissimi visitatori. La missione è chiara: salvataggio, riabilitazione e rilascio. Il papà del progetto è Arrie Van Deventer, 67 anni, un ex insegnante di storia diventato allevatore di selvaggina. L’idea dell’orfanatrofio, racconta, gli è venuta quando nel 2011 si ritrovò per le mani un vitellino di rinoceronte ferito, sopravvissuto all’omicidio della madre e dei fratelli e realizzò che per il piccolo non c’erano strutture idonee a d accoglierlo, se non quelle turistiche. Da qui, la decisione di costruire l’orfanatrofio.
Gli ospiti oggi sono per lo più piccoli di rinoceronte bianco, ma anche alcuni esemplari neri, specie in pericolo di estinzione. “Siamo le loro madri”, dice Yolande Van Der Merwe, 38 anni, manager del team di accoglienza. “Dormiamo vicino a loro per offrire calore e comfort, perché quando vengono lasciati soli i piccoli urlano e le loro grida sono acute, come i suoni del delfino”. Accudire i più piccoli è assai impegnativo. Aspettano con impazienza grandi biberon con una miscela di latte e riso bollito che vanno dati loro ogni poche ore. Nel primo anno di vita i vitelli di rinoceronte acquistano più di 350 kg di peso.
Una volta che la riabilitazione è stata completata i rinoceronti vengono rilasciati in una vicina riserva dove un ambientalista tiene aggiornato l’orfanatrofio sui loro progressi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente:von der Leyen,serve intesa globale e rivoluzionaria
Nel 2021 mondo volti pagina a favore nostro pianeta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il 2021 sarà l’anno in cui il mondo volterà pagina per il nostro pianeta. Tra pochi mesi, il mondo si riunirà a Kunming, in Cina.
Questa COP15 per la natura deve essere come la COP21 per il clima. Abbiamo bisogno che sia accompagnato ad un accordo come quello di Parigi. Ambizioso, globale e rivoluzionario”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo al ‘One Planet Summit’ per la biodiversità, a Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vietate riunioni tra non conviventi a Ibiza e Maiorca
Da mercoledì chiusi anche bar, ristoranti e palestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vietate da mercoledì a Maiorca e Ibiza le riunioni tra persone non conviventi. Nello stesso giorno entrerà in vigore la chiusura di bar, ristoranti, centri commerciali e palestre.
Lo riferisce El Pais precisando che l’espansione del Covid è pari al doppio del tasso nazionale con un’incidenza di 617 casi ogni 100 mila abitanti in 14 giorni a Maiorca e 690 a Ibiza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:S.Paolo chiede approvazione urgente del vaccino cinese
Continua braccio di ferro tra governatore brasiliano e Bolsonaro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
11 gennaio 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha chiesto all’Agenzia nazionale di vigilanza santaria (Anvisa) del Brasile di approvare con “urgenza” il vaccino cinese, Coronavac, per iniziare il processo di immunizzazione e poter così “salvare vite umane”.
Il Coronavac è stato testato su 13 mila volontari brasiliani sotto la supervisione dell’Istituto Butantan di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anvisa ha nel frattempo ritenuto “incompleto” il rapporto presentato giovedì scorso dal Butantan, il che potrebbe ritardare l’approvazione dell’antidoto.
Doria ha ribadito che prevede di iniziare la vaccinazione nello Stato da lui governato il 25 gennaio, mentre il governo federale intende somministrare il primo vaccino il 20 gennaio, attraverso l’Istituto Fiocruz di Rio de Janeiro, che ha sviluppato il farmaco dell’Università di Oxford insieme al laboratorio AstraZeneca.
Doria, esponente di centrodestra convinto fautore della vaccinazione di massa, è attualmente il principale avversario politico del presidente di estrema destra, Jair Bolsonaro, che ha invece espresso riserve in più occasioni nei confronti dei vaccini, prendendo di mira in particolare proprio il farmaco cinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente: Von der Leyen, pronti aprire strada. Unitevi a Ue
In 2021 legge anti-deforestazione.Noi superpotenza responsabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa è pronta a fare da apripista e spero che altri si uniranno a noi in questo sforzo” sull’ambiente. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento al summit ‘One planet’, a Parigi, annunciando che “entro la fine del 2021” sarà proposta una “nuova normativa per ridurre al minimo il rischio di immissione sul mercato dell’Ue di prodotti legati alla deforestazione globale”.

“Essere una grande economia e una superpotenza commerciale comporta delle responsabilità. E’ nostro dovere garantire che il nostro mercato unico non guidi la deforestazione nelle comunità locali in altre parti del mondo”, ha evidenziato la presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: un anno fa il primo morto a Wuhan
Il virus da allora ha ucciso quasi 2 milioni di persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina annunciò il primo morto per Covid esattamente un anno fa. Da allora, il virus ha ucciso 1.936.614 persone, secondo i dati della Johns Hopkins University.

L’11 gennaio del 2020 il decesso venne annunciato in correlazione ai casi di polmonite virale registrati a partire da dicembre dal focolaio individuato a Wuhan, nell’Hubei.
Qualche giorno prima, la tv statale Cctv diede conto dei risultati delle analisi degli scienziati cinesi secondo cui la causa della polmonite virale era da attribuire in via preliminare ad un nuovo tipo di coronavirus della stessa famiglia della Sars.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Camera Usa articolo impeachment, incitamento insurrezione
Trump accusato di aver incoraggiato l’assalto al Congresso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dem hanno presentato formalmente alla Camera l’articolo per l’impeachment di Donald Trump per aver incoraggiato l’assalto dei suoi manifestanti a Capitol Hill, che ha causato cinque morti e diversi feriti. Il capo di imputazione e’ uno solo: incitamento all’insurrezione.

Le quattro pagine del documento fanno riferimento alle sue false dichiarazioni di vittoria contro Joe Biden, alle sue pressioni sui dirigenti della Georgia per ribaltare l’esito del voto in quello Stato e il comizio in cui ha incoraggiato i suoi fan ad attaccare Capitol Hill.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump dichiara huthi ‘terroristi’. Onu,’ripercussioni gravi’
E potrebbe riportare Cuba nella lista degli Stati ‘sponsor’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
20:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo americano di Donald Trump ha annunciato, a dieci giorni dalla fine del suo mandato, che inserirà i ribelli Huthi dello Yemen nella lista nera dei gruppi “terroristici”, cosa che secondo le organizzazioni internazionali rischia di aggravare la crisi umanitaria nel Paese. Secondo l’Onu la decisione “rischia di avere gravi ripercussioni umanitarie e politiche”.
“Avrà un impatto negativo sulle importazioni di cibo e altri beni essenziali proprio mentre sempre più yemeniti stanno morendo di fame”, ha detto il portavoce Stéphane Dujarric.
I ribelli yemeniti Huthi, sostenuti dall’Iran e ostili all’influenza saudita nel martoriato Paese arabo, hanno risposto alla decisione Usa affermando che è la politica del presidente americano Donald Trump a essere “terrorista”. Secondo indiscrezioni, Trump starebbe anche per riportare Cuba nella lista degli Stati sponsor del terrorismo, da cui era stata tolta nel 2015 dall’amministrazione Obama.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, non ci sarà immunità di gregge quest’anno
Nonostante i vaccini, mantenere le misure di distanziamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
20:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i vaccini, l’immunità di gregge Covid non sarà raggiunta nel 2021. E’ la previsione dell’Oms, emersa nel corso del consueto briefing sulla pandemia.

La dottoressa Soumya Swaminathan ha quindi sollecitato il mantenimento del distanziamento sociale e delle mascherine. Il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus allo stesso tempo ha chiesto “un impegno collettivo per far sì che entro i prossimi 100 giorni le vaccinazioni per gli operatori sanitari ed i soggetti ad alto rischio siano in corso in tutti i Paesi”.
Pur sottolineando gli “incredibili progressi” compiuti dagli scienziati, che hanno sviluppato diversi vaccini sicuri ed efficaci contro un virus nuovo in meno di un anno, per avere risultati importanti “servirà tempo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, i decessi superano quota 82mila
I casi salgono a 3.127.639
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
03:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio complessivo dei decessi provocati dal coronavirus nel Regno Unito ha superato quota 82mila: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University.
Secondo l’università americana dall’inizio della pandemia i morti a causa del Covid-19 nel Paese sono finora 82.096 a fronte di un totale di 3.127.639 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fbi, allarme pure per minacce contro Biden, Harris e Pelosi
Possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WandaVision, quando la sitcom sposa universo Marvel
Dal 15 su Disney+ un’inedita serie con la Olsen e Bettany
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
09:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“WANDAVISION è una lettera d’amore per l’età d’oro della televisione. Un omaggio a tutte quelle serie incredibili del passato e alle persone che sono venute prima di noi, ma è anche un tentativo di aprire un nuovo territorio”: parola della sceneggiatrice Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è sintesi migliore per definire WandaVision, la prima serie originale targata Marvel Studios che arriverà su Disney+ dal 15 gennaio e di cui abbiamo visto in anticipo tre episodi. WandaVision si colloca infatti in perfetto equilibrio tra sitcom anni Sessanta, piena di donne appena uscite dal parrucchiere e tostapane vintage, molto curvy, e l’universo Marvel Cinematic da cui derivano appunto Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany), due individui dotati di super poteri che sembrano del tutto stonati nel condurre vite idealizzate, cercando di ambientarsi con gli altrettanto azzimati vicini nel perfetto quartiere residenziale dove vivono.
Ma qualcosa che forse viene dal futuro o dal passato mostra lentamente che intorno a loro c’è qualcosa di molto lontano e diverso dal paradiso in cui vivono. Il fatto è che Vision, nato dall’unione tra la Gemma della Mente e il fulmine di Thor, è un particolare essere umano che ha organi sintetici e una gemma incastonata in fronte che gli permette di non mangiare e bere e di emettere raggi dai suoi occhi, mentre Wanda Maximoff è una strega a tutti gli effetti che riesce a controllare la mente delle persone e ad essere una perfetta donna di casa, orchestrando vettovaglie e cucina al comando della sua mente. La serie in nove episodi, girata come una vera sitcom con tanto di pubblico, è diretta da Matt Shakman e scritta Jac Schaeffer.
“È un bellissimo puzzle che il pubblico scoprirà nel corso degli episodi – dice Bettany nell’incontro stampa internazionale in remoto da Los Angeles – . Bisogna togliere gli strati e avvicinarsi sempre di più alla verità di ciò che sta accadendo alla città e a questa strana coppia”. E ancora l’attore anglo-americano, visto in Dogville e nel Codice da Vinci: “Abbiamo girato il primo episodio in due giorni di fronte a un pubblico in studio, dal vivo, esattamente come avrebbero girato una serie degli anni ’50. È stato davvero da brividi, folle e divertente”. Confessa la stessa difficoltà la Olsen (La fuga di Marta): “La prima volta che mi sono ritrovata sul set tutto era confuso nella mia mente, un occhio alla camera e un occhio al pubblico. Una cosa a cui non si è certo abituati. E poi c’erano gli effetti speciali. Questo perché in sostanza Scarlett Witch, per fare i servizi di casa, agita le braccia e le mani per creare dei campi di energia, e lo fa come se avesse qualcosa da lanciare che in realtà non esiste. È una cosa molto comica, ma non facile. Ho passato molto tempo a preparare le mosse con un movement coach e alla fine sono diventate assolutamente naturali”.
Il giovane regista Matt Shakman, i cui crediti precedenti includono Fargo e Game of Thrones, sottolinea: “Questa serie è come una gigantesca lettera d’amore alla storia della televisione. Ed è anche un modo perfetto per il creatore dei più grandi successi Marvel (leggi il megaproduttore Kevin Feige) per approdare in televisione”. Dice infine lo stesso potentissimo Feige da Los Angeles: “Questo WandaVision è sicuramente qualcosa che non si era mai visto prima, una grande opportunità”. Ma rassicura poi: “Anche chi non conosce i film Marvel sarà comunque in grado di seguire la nuova serie tv. Proprio come accade per The Mandalorian, serie nell’universo di Star Wars, che può essere vista anche da chi non conosce le vicende di Guerre Stellari”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris su “Vogue” ma la foto fa discutere
La vice di Biden “sbiancata” e troppo causal, accuse alla Wintour
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kamala Harris conquista l’ambita copertina di “Vogue” ma il debutto della futura vice-presidente sulla iconica rivista di moda lascia sbigottiti i suoi fan: le hanno mancato di rispetto “sbiancandole” la pelle e fotografandola con ai piedi le amate Converse e calzini bianchi, sono stati alcuni commenti interdetti raccolti su Twitter.
“Possibile? Non e’ all’altezza degli standard di Vogue”, si sono lamentati con Anna Wintour i sostenitori della senatrice, mentre la giornalista del “New York” Yashar Ali riferiva, sempre sul sito di microblogging, di polemiche interne tra la rivista e lo staff della Harris per la foto scelta per la copertina: “Non e’ quella su cui si erano messi d’accordo”.
Di li’ a poco “Vogue” ha pubblicato un’altra immagine meno casual della senatrice: Kamala in tailleur pantaloni Michael Kors azzurro polvere e la didascalia “Mrs. America”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma il danno era fatto: “La Wintour se ne deve andare”, ha commentato una fan paragonando la copertina di “Vogue” con quella dedicata alla Harris da “Elle” in novembre e rincarando la dose sulle critiche di insensibilità alle questioni della razza rivolte negli ultimi mesi alla “regina della moda”.
Se la Harris e’ rimasta davvero scontenta, non lo ha fatto ancora sapere. Quella che invece certamente sta masticando amaro e’ Melania Trump: in quattro anni di Casa Bianca la terza moglie di Donald Trump non ha ottenuto nessuna cover story sui magazine di moda pur avendo un look e un passato da modella. Cosa di cui il marito si era lamentato a fine dicembre attaccando il “fashion system” per aver snobbato “la First Lady più elegante di tutta la storia americana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden nominerà l’ex diplomatico Burns a capo della Cia
Lo riporta un comunicato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Usa eletto Joe Biden nominerà l’ex diplomatico William Burns a capo della Cia. Lo riporta un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: l’esercito resta la istituzione più affidabile
Bassa stima verso i politici. Avvertimento del presidente Rivlin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito resta l’apparato in cui gli israeliani contano maggiormente, mentre verso le altre istituzioni la loro fiducia è molto calata. Nelle forze armate – ha rilevato una ricerca dell’Istituto israeliano della democrazia – c’è fiducia da parte dell’81 per cento degli israeliani ebrei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei confronti del Capo dello Stato è del 56 per cento, ma per quanto concerne il mondo politico la situazione diventa preoccupante. La fiducia nel governo è del 25 per cento, nel parlamento del 21 per cento e nei partiti del 14 per cento. “Due terzi degli israeliani temono che la nostra democrazia sia in grave pericolo” ha affermato l’Istituto. “La solidarietà sociale ha toccato il livello più basso degli ultimi 10 anni”.
Mentre Israele andrà a marzo alle quarte elezioni in meno di due anni, il capo dello stato Reuven Rivlin ha denunciato la “erosione” dei valori provocata dal comportamento della classe politica e ha avvertito: “Non dobbiamo permettere che le scene terribili viste a Washington a Capitol Hill siano un anticipo di eventi analoghi a Gerusalemme” .
Israele, intanto, “porterà avanti” la costruzione di circa 800 alloggi in “Giudea e Samaria” (Cisgiordania). Lo ha annunciato il premier Benyamin Netanyahu spiegando che tra i luoghi c’è anche l’insediamento di Tal Manashe dove abitava Esther Horgen l’israeliana uccisa il 20 dicembre scorso in un attentato terroristico palestinese. Tra gli altri insediamenti, secondo i media, ci sono Itamar, Beit El, Shavei Shomron, Oranit e Givat Zeev (Gerusalemme est). E anche l’avamposto di Nofei Nehemia che diventerà un insediamento a tutti gli effetti. L’annuncio arriva a giorni dell’ingresso di Joe Biden alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente:von der Leyen,serve intesa globale e rivoluzionaria
Nel 2021 mondo volti pagina a favore nostro pianeta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il 2021 sarà l’anno in cui il mondo volterà pagina per il nostro pianeta. Tra pochi mesi, il mondo si riunirà a Kunming, in Cina.
Questa COP15 per la natura deve essere come la COP21 per il clima. Abbiamo bisogno che sia accompagnato ad un accordo come quello di Parigi. Ambizioso, globale e rivoluzionario”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo al ‘One Planet Summit’ per la biodiversità, a Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnn: ‘Ecco la risoluzione Dem per l’impeachment di Trump’
‘Ha messo in pericolo Usa e minacciato integrità democrazia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
17:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dem sveleranno formalmente tra poche ore la loro risoluzione per l’impeachment di Donald Trump per istigazione all’insurrezione. Lo riferisce la Cnn.
Il singolo articolo per la messa in stato d’accusa richiama le ripetute false rivendicazioni di aver vinto le elezioni e il suo discorso incendiario ai fan che poi hanno assaltato il Congresso: “Il presidente ha gravemente messo in pericolo gli Stati Uniti e le istituzioni”, si legge. “Ha minacciato l’integrità del sistema democratico e interferito con la pacifica transizione dei poteri. Ha quindi tradito la sua fiducia come presidente, con evidente danno al popolo americano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fbi, allarme per proteste e minacce contro Biden. La Camera vota l’impeachment per Trump
Biden: ‘Non dovrebbe essere lì’. Il voto alla Camera previsto per mercoledì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
08:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.

Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.

Da parte sua Donald Trump ha accolto la richiesta della sindaca della capitale, Muriel Bowser, ed ha approvato una dichiarazione di emergenza per Washington DC dopo l’assalto al Congresso. Il presidente ha ordinato l’assistenza federale da oggi al 24 gennaio per garantire la sicurezza in vista del giuramento di Joe Biden. Lo rende noto la Casa Bianca.

Intanto i dem hanno presentato formalmente alla Camera l’unico articolo per l’impeachment di Donald Trump, il secondo dopo quello per l’Ucrainagate: “Incitamento all’insurrezione”, per aver istigato i propri sostenitori ad assaltare il Congresso contestando la certificazione della vittoria di Joe Biden. Ma prima di metterlo ai voti fanno un ultimo tentativo con Mike Pence perché invochi il 25esimo emendamento per rimuovere il presidente. “Trump non dovrebbe essere in carica, punto”, ha tagliato corto lo stesso Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera voterà mercoledì sull’impeachment di Donald Trump, se non si dimetterà o se il suo vice Mike Pence non invocherà il 25/o emendamento. Lo ha detto la speaker della Camera Nancy Pelosi in una conference call con i deputati dem. L’inizio della procedura è previsto per le ore 9 (le 15 in Italia).
In un’altra giornata convulsa per la politica americana, i democratici hanno chiesto ai repubblicani il consenso di introdurre una mozione che spinge il vicepresidente a destituire immediatamente Trump, ma la loro opposizione ha indotto la speaker della Camera Nancy Pelosi a metterla ai voti martedì 12 gennaio in aula. Dopo la sua approvazione, Pence avrà 24 ore di tempo per rispondere. Il vicepresidente ha fatto sapere che è disponibile a ricorrere al 25esimo emendamento solo nel caso il Commander in chief mostri ulteriori segni di instabilità. Ma per farlo ha bisogno anche della maggioranza del governo (otto ministri). Se poi il presidente si opponesse, alla Camera sarebbero necessari i due terzi dei voti per cacciarlo e non è detto che ci siano. Molti repubblicani preferirebbero una mozione di censura.
Se comunque Pence rispondesse picche, la Pelosi farebbe scattare subito la procedura di impeachment, con un voto atteso per metà settimana: la mozione è già stata firmata da 218 deputati dem, ossia la maggioranza semplice necessaria per approvare il provvedimento. Si fa largo poi l’ipotesi di inviare la trasmissione del capo di imputazione al Senato, e il relativo processo, dopo i primi 100 giorni dell’insediamento di Biden, per consentigli di incassare velocemente la conferma delle nomine di governo ed avviare la sua agenda. Un’opzione contestata da alcuni giuristi conservatori, per i quali si può ‘impicciare’ solo un presidente in carica. In ogni caso al Senato sarebbero necessari i due terzi dei voti: all’appello mancano 17 repubblicani e finora solo un paio hanno invitato Trump a dimettersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La complicità dei repubblicani con Donald Trump mette in pericolo l’America”, ha denunciato Pelosi presentando l’articolo di impeachment che cita non solo il discorso incendiario del presidente ai suoi fan prima dell’assalto a Capitol Hill ma anche le sue false proclamazioni di vittoria e le pressioni in Georgia per ribaltare l’esito del voto in quello Stato. “Il presidente ha gravemente messo in pericolo gli Stati Uniti e le istituzioni”, recita il capo d’imputazione di quattro pagine. “Ha minacciato l’integrità del sistema democratico e interferito con la pacifica transizione dei poteri. Ha quindi tradito la sua fiducia come presidente, con evidente danno al popolo americano”.
Intanto, come preannunciato dai media americani, il dipartimento di Stato Usa ha designato Cuba stato sponsor del terrorismo “per aver ripetutamente fornito supporto ad atti di terrorismo internazionale garantendo un porto sicuro ai terroristi”. Lo rende noto il segretario di stato Mike Pompeo. E’ l’ennesimo ‘dispetto’ del presidente Donald Trump al suo successore, a poco più di una settimana dal cambio della guardia alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il golf scarica Trump, annullato il torneo nel suo club
Duro colpo all’impero del tycoon, il brand a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il golf, sport praticato e amato da Donald Trump, volta le spalle al presidente uscente dopo il discorso incendiario con cui ha istigato i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso. La federazione americana Pga ha deciso di annullare il torneo in programma nel maggio del 2022 – uno dei quattro più importanti del circuito – nel suo club di Bedminster, in New Jersey.
E’ il primo effetto boomerang sull’impero economico del tycoon, ma non l’unico. “E’ diventato chiaro che tenere la Pga Championship al club Bedminster di Trump sarebbe dannoso per il nostro marchio e metterebbe in pericolo la nostra capacità di realizzare i nostri numerosi programmi e sostenere la longevità della nostra missione”, ha spiegato il presidente Jim Richerson dopo che il cda ha approvato la rescissione del contratto.
Irritata la reazione dell’entourage di Trump. “Siamo incredibilmente delusi, questa è una violazione di un contratto vincolante e non hanno alcun diritto di cancellarlo”, ha commentato un rappresentante della Trump Organization, ricordando che sono già stati investiti “molti milioni di dollari” nell’evento. Quello in New Jersey è uno dei 17 golf club posseduti da Trump nel mondo.
Golf.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

L’impeachment ‘postumo’ un terreno inesplorato
Esperti divisi. Impedirebbe a Trump la corsa per il 2024
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
18:24
APPROFONDIMENTO
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’impeachment di Donald Trump divide gli esperti: può un presidente essere condannato una volta uscito dalla Casa Bianca? Secondo Alan Dershowitz, il giurista trumpiano che The Donald ha chiamato a sé in vista della nuova messa in stato di accusa, è impossibile: “Il Congresso non ha il potere di mettere sotto processo un privato cittadino”. Ma non tutti la pensano così.
Collega a Harvard ma di orientamento liberal, Laurence Tribe spiega sul Washington Post che “l’impeachment esiste per proteggerci da future minacce”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E se il processo alla Camera comincia mentre l’imputato è in carica, “può certamente continuare dopo le dimissioni o la fine del mandato”, osserva Michael Gerhardt della University of North Carolina School of Law. Lo scopo, secondo Akhil Reed Amar di Yale, sarebbe di impedire all’imputato in questione di fare ulteriori danni ricandidandosi per un pubblico ufficio.
Due sono infatti, secondo la Costituzione, le massime pene in caso di colpevolezza: il licenziamento e l’interdizione a vita.  Questo secondo aspetto, che impedirebbe una nuova corsa di Trump nel 2024, è il cuore degli interrogativi di questi giorni.
Mancano i precedenti per altri ex presidenti, ma a fine Ottocento l’ex ministro della Guerra William Belknap fu processato dopo le dimissioni. In altri tre casi di giudici federali, nel 1862, 1913 e più di recente nel 2010, il Senato votò l’interdizione a maggioranza semplice, non i due terzi necessari per la rimozione dal pubblico ufficio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma squalificare un presidente da un futuro mandato, a causa della posta in gioco e l’assenza di giurisprudenza, finirebbe comunque quasi certamente davanti alla Corte Suprema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Fbi lancia l’allerta per le proteste il 17 gennaio
Timore di violenze da parte dei Boogaloo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi mette in guardia su possibili proteste il 17 gennaio da parte dei Boogaloo, organizzazione di estrema destra. Lo riportano i media americani citando una comunicazione di allerta dell’Fbi inviata alle forze dell’ordine locali e statali.
Proteste “sono in via di organizzazione in tutti i campidogli dei 50 stati fra il 16 e almeno il 20 gennaio, e al Congresso fra il 17 e il 20 gennaio”, si legge nella nota inviata dall’Fbi, che ha “ricevuto informazioni su un gruppo armato che intende andare a Washington il 16 gennaio” per una manifestazione il 17.
Il gruppo ha messo in guardia sulla possibilità di una rivolta nel caso in cui il Congresso tentasse di rimuovere il presidente con il 25/o emendamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Eugene Goodman, l’agente che ha salvato i senatori
Il poliziotto afroamericano ha fatto da esca dirottando gli ultrà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 gennaio 2021
10:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le immagini hanno fatto il giro del mondo la sera stessa dell’assalto al Congresso americano: un agente affronta da solo un gruppo di aggressori sulla porta, poi indietreggia, quasi impotente. Ma la storia, rivelano i media americani che hanno ‘studiato’ il video, è un’altra: Eugene Goodman, poliziotto afroamericano, ha quasi certamente evitato il peggio a Capitol Hill dirottando deliberatamente la masnada di ultrà bianchi in un corridoio laterale, evitando così che entrassero nei locali del Senato, pochi secondi prima che altre guardie di sicurezza armate riuscissero a bloccare la porta e far evacuare i parlamentari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Veterano dell’esercito che ha servito almeno un turno in Iraq, Goodman è un poliziotto del Capitol da almeno dieci anni: il video diventato popolare sulla scia dell’assalto del 6 gennaio lo mostra inseguito dagli ultrà che rifiutavano di obbedire ai suoi ordini di fermarsi o tornare indietro. Le immagini mostrano quindi l’agente che deliberatamente indirizza la folla in un’altra direzione, mentre colleghi dall’altro lato della porta cercano disperatamente di bloccarla.
“Il poliziotto affronta il primo inseguitore cercando di sfidarlo, poi si fa seguire in un corridoio laterale”, riportano i media americani dopo aver esaminato il video. “E’ stata questione di secondi”, scrive il Washington Post. “Ha certamente salvato vite”, ha scritto su Twitter Kristin Wilson, la giornalista della Cnn che per prima lo ha identificato per nome. Goodman adesso è salutato come un eroe nazionale: “Ha usato se stesso, uomo di colore, come esca”, ha osservato Pamela Colloff di ProPublica.
Doug Jensen, 41 anni di Des Moines in Iowa, è stato intanto arrestato sabato dopo esser stato identificato come l’inseguitore dell’agente. Di lui si sa che è un QAnon (indossava una maglietta del gruppo complottista) e che è stato licenziato dalla società di costruzioni per cui lavorava da alcuni anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pelosi, mercoledì voto su impeachment se Trump resta
‘Errore’ su sito dipartimento di Stato: ‘ha lasciato l’incarico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 gennaio 2021
23:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera voterà mercoledì sull’impeachment di Donald Trump, se non si dimetterà o se il suo vice Mike Pence non invocherà il 25/o emendamento. Lo ha detto la speaker della Camera Nancy Pelosi in una conference call con i deputati dem.
L’inizio della procedura è previsto per le ore 9 (le 15 in Italia).
Intanto per qualche istante è comparso sul sito del dipartimento di Stato un messaggio secondo cui Donald Trump avrebbe lasciato l’incarico, ma poco dopo è stato confermato che si era trattato di un ‘errore’. BuzzFeed News, citando fonti non meglio identificate, scrive che autore del falso messaggio sarebbe stato un “dipendente arrabbiato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump rimette Cuba tra gli Stati sponsor del terrorismo
Nuovo dispetto a Biden. L’Avana: ‘Opportunismo politico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 gennaio 2021
22:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lascia una nuova polpetta avvelenata al suo successore Joe Biden: il segretario di Stato Mike Pompeo ha annunciato che gli Stati Uniti hanno rimesso Cuba nella lista dei Paesi sponsor del terrorismo, un club ristretto che include Siria, Iran e Corea del Nord.
Immediata la reazione dell’Avana che ha “condannato l’opportunismo politico” della decisione di Washington che relega Cuba in “una definizione cinica e ipocrita”.

La decisione di Trump, presa “per aver Cuba ripetutamente fornito supporto ad atti di terrorismo internazionale garantendo un porto sicuro ai terroristi”, revoca una misura presa nel 2015 dall’amministrazione Obama nel quadro del disgelo verso l’ex avversario della Guerra Fredda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: BioNTech, 2 miliardi di dosi nel 2021
Invece di 1,3 miliardi, grazie a ok Ema sei dosi per flaconcino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 gennaio 2021
06:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La società biotecnologica tedesca BioNTech, associata al colosso Usa Pfizer, ha stimato di poter produrre “due miliardi di dosi” del suo vaccino anti-Covid entro la fine dell’anno dopo la recente decisione dell’Ema di autorizzare la somministrazione di sei dosi per flaconcino di questo prodotto invece di cinque: si tratta di un target notevolmente superiore a quello precedente di 1,3 miliardi di dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: giuristi, basta 14/mo emendamento per interdire Trump
Con voto maggioranza semplice delle Camere. Bocciano impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
08:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per bandire Donald Trump dai pubblici uffici non serve l’impeachment, basta piu’ semplicemente e velocemente applicare la sezione terza del 14/mo emendamento della costituzione.
Lo suggeriscono in un intervento sul Washington Post due autorevoli giuristi americani, Bruce Ackerman e Samuel R.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rosen, docenti di diritto rispettivamente alla Law School di Yale e dell’Indiana university.
La sezione terza del 14/mo emendamento prevede tra l’altro che nessuna persona che abbia prestato giuramento come funzionario esecutivo possa ricoprire alcuna carica civile o militare se si accerta che e’ stata coinvolta “in insurrezione o ribellione” contro la costituzione.
Secondo i due esperti, basterebbe un voto di maggioranza semplice di entrambe le camere, anziche’ i due terzi previsti in Senato per la condanna nel processo di impeachment. In base al 14/mo emendamento, Trump potrebbe ricandidarsi alla Casa Bianca solo se riuscisse a persuadere il futuro Congresso, “con un voto di due terzi di ciascuna camera, a rimuovere questa disabilita'”. Il presidente uscente, ammettono, potrebbe impugnare la decisione nei tribunali ma sarebbe rischioso, perche’ dovrebbe testimoniare sotto giuramento rispondendo ad un interrogatorio dettagliato da parte degli avvocati del governo sulla sua condotta in relazione all’assalto del Congresso da parte dei suoi fan. Inoltre, se l’autorita’ giudiziaria confermasse la decisione del parlamento, la sua sentenza vanificherebbe le accuse dell’estrema destra che Trump e’ vittima di una vendetta di parte.
I due giuristi invitano quindi a seguire questa strada e fare un passo indietro, fermando un impeachment “affrettato” che a loro avviso non potrebbe concludersi entro il 20 gennaio e non potrebbe proseguire dopo che Trump ha lasciato la Casa Bianca: “la costituzione prevede l’impeachment solo come uno strumento per procedere contro un presidente mentre e’ in carica”, “per proteggere il paese, non per punire il trasgressore”, sottolineano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Allerta dell’Fbi, minacce contro Biden, Harris e Pelosi
Oltre 150 persone sono sospettate nelle indagini sull’assalto a Capitol Hill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
09:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Fbi sta monitorando notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” del 20 gennaio. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo dettagli sull’allarme del Bureau in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Altre notizie indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”, secondo l’Fbi.
Si avvicina la data dell’insediamento di Biden alla Casa Bianca, il 20 gennaio, e – secondo i media americani – la Guardia Nazionale potrebbe dispiegare fino a 15.000 militari per la cerimonia.
Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.
Intanto il dipartimento e l’Fbi stanno perseguendo oltre 150 sospetti nelle indagini sull’assalto al Congresso, dopo averne già arrestati e incriminati una quindicina. Lo scrive il New York Times, prevedendo che il numero e’ destinato a salire. Il Bureau ha ricevuto oltre 70 mila ‘soffiate’ dopo aver chiesto l’aiuto pubblico per identificare i sospetti che appaiono in varie foto e video. Nel frattempo la polizia di Capitol Hill ha aperto un’indagine interna su 10-15 agenti per il loro ruolo nell’assalto. Due sono gia’ stati sospesi. Gli analisti, prosegue il Nyt, stanno esaminando informazioni per identificare qualsiasi ruolo possano aver giocato organizzazioni terroristiche domestiche o avversari stranieri nel radicalizzare i rivoltosi.
Twitter ha chiuso “oltre 70mila account” legati alla teoria cospirazionista di estrema destra QAnon: la decisione segue l’attacco contro Capitol Hill da parte di un gruppo di sostenitori del presidente Donald Trump. Lo ha annunciato la stessa società. Alla luce “dei violenti eventi di Washington DC e dell’accresciuto rischio di pericolo, venerdì pomeriggio abbiamo cominciato a sospendere in modo permanente migliaia di account dedicati soprattutto alla condivisione di contenuti QAnon”, ha reso noto Twitter. “Da venerdì oltre 70.000 account sono stati sospesi come risultato dei nostri sforzi, con molti casi di numerosi account gestiti da un singolo individuo”.
L’IMPEACHMENT – Sul fronte delle azioni legali contro Donald Trump i dem hanno presentato formalmente alla Camera l’unico articolo per l’impeachment per “incitamento all’insurrezione”, per aver istigato i propri sostenitori ad assaltare il Congresso contestando la certificazione della vittoria di Joe Biden ma prima di metterlo ai voti fanno un ultimo tentativo con Mike Pence perché invochi il 25esimo emendamento per rimuovere il presidente.
“Trump non dovrebbe essere in carica, punto”, ha tagliato corto in serata lo stesso Biden, mentre crescono gli allarmi dell’Fbi su nuove proteste nella capitale e in tutto il Paese in vista del giuramento del democratico, che nel frattempo ha completato la sua squadra scegliendo per la prima volta come capo della Cia un diplomatico di lungo corso come William Burns. In un’altra giornata convulsa per la politica americana, i democratici hanno chiesto ai repubblicani il consenso di introdurre una mozione che spinge il vicepresidente a destituire immediatamente Trump, ma la loro opposizione ha indotto la speaker della Camera Nancy Pelosi a metterla ai voti oggi in aula.
Dopo la sua approvazione, Pence avrà 24 ore di tempo per rispondere. Il vicepresidente, che ha già preso le distanze da Trump e ha annunciato la sua partecipazione all’insediamento di Biden il 20 gennaio, ha fatto sapere che è disponibile a ricorrere al 25esimo emendamento solo nel caso il Commander in chief mostri ulteriori segni di instabilità. Ma per farlo ha bisogno anche della maggioranza del governo (otto ministri).
Se poi il presidente si opponesse, alla Camera sarebbero necessari i due terzi dei voti per cacciarlo e non è detto che ci siano. Molti repubblicani preferirebbero una mozione di censura. Se comunque Pence rispondesse picche, la Pelosi farebbe scattare subito la procedura di impeachment, con un voto atteso per metà settimana: la mozione è già stata firmata da 218 deputati dem, ossia la maggioranza semplice necessaria per approvare il provvedimento. Si fa largo poi l’ipotesi di inviare la trasmissione del capo di imputazione al Senato, e il relativo processo, dopo i primi 100 giorni dell’insediamento di Biden, per consentigli di incassare velocemente la conferma delle nomine di governo ed avviare la sua agenda. Un’opzione contestata da alcuni giuristi conservatori, per i quali si può ‘impicciare’ solo un presidente in carica. In ogni caso al Senato sarebbero necessari i due terzi dei voti: all’appello mancano 17 repubblicani e finora solo un paio hanno invitato Trump a dimettersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: 22 minatori intrappolati da due giorni dopo un’esplosione
La miniera d’oro si trova a Qixia, città nella provincia cinese di Shandong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
09:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ corsa contro il tempo per salvare 22 lavoratori intrappolati sottoterra da quasi due giorni dopo un’esplosione in una miniera d’oro vicino a Qixia, città nella provincia cinese di Shandong.
L’incidente si è verificato domenica pomeriggio, in base a quanto riportato dalle autorità in un post sui social media, in cui hanno precisato che l’esplosione ha gravemente danneggiato la scala di uscita dalla miniera e il sistema di comunicazioni, impedendo qualsiasi tipo di contatto con i lavoratori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo i media cinesi, le autorità hanno mobilitato i team di soccorritori al sito di proprietà della Shandong Wucailong Investment, per fronteggiare l’ultimo di una serie di incidenti che periodicamente colpisce l’industria mineraria in Cina a causa negli standard di sicurezza scadenti.
A dicembre, 23 minatori sono deceduti in un sito nella città di Chongqing, nel sudovest della Cina, appena pochi mesi dopo la morte di altre 16 persone a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio in un’altra miniera di carbone della città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, non ho paura di giurare all’aperto
Presidente eletto non teme proteste dopo allerta Fbi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente eletto Joe Biden ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill, una settimana dopo l’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato Biden dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump approva dichiarazione emergenza per la capitale
E ordina assistenza federale per il giuramento di Joe Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 gennaio 2021
02:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accogliendo la richiesta della sindaca della capitale Muriel Bowser, Donald Trump ha approvato una dichiarazione di emergenza per Washington dopo l’assalto al Congresso ordinando l’assistenza federale da oggi al 24 gennaio per garantire la sicurezza in vista del giuramento di Joe Biden.
Lo rende noto la Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scossa di terremoto 6.8 al confine tra Mongolia e Russia
Basso rischio di feriti o danni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
11:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata al confine tra la Mongolia e la Russia. Lo riferisce l’istituto di geofisica americano Usgs.
La scossa si è verificata alle 22.32 di ieri ora italiana, con epicentro a 33 km a sud-sudovest dalla città mongola di Turt, non lontano dal confine russo.
L’ipocentro è stato individuato a 10 km di profondità.
La scossa ha avuto origine nel lago di Hovsgol, che costituisce la più grande riserva d’acqua dolce del Paese. Lo riferisce l’istituto di geofisica americano Usgs, secondo cui il rischio che vi siano feriti o danni è debole.
“Generalmente, la popolazione in questa regione risiede in strutture resistenti ai terremoti, anche se esistono edifici vulnerabili”, precisa l’istituto. Altre tre scosse di magnitudo 5.2, 5 e 4.5 si sono susseguite alla prima di 6.8 nel giro di un’ora, sempre secondo gli aggiornamenti dell’istituto Usa. I terremoti non sono rari in Mongolia. Nel dicembre 1991 si verificò una scossa di magnitudo 6.8 nella regione al confine mongolo-russo, a circa 600 chilometri a nord-ovest della capitale, Ulan Bator.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: giunto al Brennero primo carico vaccini Moderna
In viaggio verso Roma scortato dai carabinieri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
12 gennaio 2021
03:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ giunto in Italia il primo carico di vaccini della casa farmaceutica Moderna. Poco dopo le 2 di notte, è arrivato al Brennero il furgone partito dal Belgio con destinazione Roma.

Fino al valico il mezzo è stato accompagnato da guardie giurate, la scorta è poi passata al settimo reggimento carabinieri di Laives. Il viaggio prosegue ora lungo l’autostrada del Brennero verso sud, come era già avvenuto il 25 dicembre con la prima consegna dei vaccini Pfizer-Biontech.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Twitter chiude 70mila account legati a teoria QAnon
Molti gestiti da un singolo individuo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN FRANCISCO
12 gennaio 2021
04:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha chiuso “oltre 70mila account” legati alla teoria cospirazionista di estrema destra QAnon: la decisione segue l’attacco contro Capitol Hill da parte di un gruppo di sostenitori del presidente Donald Trump. Lo ha annunciato la stessa società.

Alla luce “dei violenti eventi di Washington DC e dell’accresciuto rischio di pericolo, venerdì pomeriggio abbiamo cominciato a sospendere in modo permanente migliaia di account dedicati soprattutto alla condivisione di contenuti QAnon”, ha reso noto Twitter. “Da venerdì oltre 70.000 account sono stati sospesi come risultato dei nostri sforzi, con molti casi di numerosi account gestiti da un singolo individuo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 200mila casi al giorno per 7 giorni
E’ un record, bilancio complessivo dei morti oltre quota 376mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
06:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 200mila casi di coronavirus al giorno negli ultimi sette giorni: è quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.
Mai dall’inizio della pandemia il bilancio giornaliero dei casi era stato così alto nel Paese per un’intera settimana.
Lo riporta la Cnn.
Negli ultimi sette giorni gli Usa hanno registrato oltre 1,7 milioni di contagi e oltre 20mila decessi. Dall’inizio della pandemia nel Paese si contano 22.613.310 infezioni, inclusi 376.060 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moderna,vaccino dovrebbe proteggere per almeno 1 anno
Verifiche se è possibile estendere protezione con terza dose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
06:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino anti-Covid prodotto dalla società di biotecnologia Moderna dovrebbe proteggere dal coronavirus per almeno un anno: lo ha detto ieri agli investitori un alto funzionario della stessa società, secondo quanto riporta la Cnn.
“La nostra aspettativa è che la vaccinazione duri almeno un anno”, ha detto Tal Zaks, direttore medico di Moderna, alla 39ma conferenza annuale di JP Morgan sulla sanità.

La società, ha proseguito, dovrà verificare adesso se è possibile estendere la protezione con l’aggiunta di una terza dose. Attualmente il vaccino viene somministrato in due dosi a circa un mese di distanza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: aereo, guasto al localizzatore delle scatole nere
Stop alle ricerche dei dati, si aspetta un altro da Singapore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
07:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dispositivo che le squadre di emergenza stanno utilizzando in Indonesia per recuperare le scatole nere dell’aereo Sriwijaya Air, precipitato in mare con 62 persone a bordo qualche giorno fa, è guasto. Per poter proseguire le ricerche bisognerà aspettare che ne arrivi uno nuovo da Singapore.
Lo riferisce la Bbc citando fonti ufficiali.
I sommozzatori hanno individuato la posizione dei registratori di dati ma non sono ancora riusciti a recuperarli.
Finora sono stati portati a galla resti di cadaveri, rottami, brandelli di vestiti. “Ci sono così tanti detriti laggiù, noi ne abbiamo recuperato solo una piccola parte”, ha detto il capo della Marina indonesiana, Yudo Margono. Sono circa 2.600 gli operatori coinvolti nelle operazioni di ricerca, con 50 navi e 13 aerei.
Gli investigatori stanno già analizzando oggetti una ruota e parte della fusoliera dell’aereo. Tra i detriti recuperati c’è anche la turbina di uno dei suoi motori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Astrazeneca presenta a Ema richiesta autorizzazione vaccino
Decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES (HAREN)
12 gennaio 2021
11:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha dichiarato che AstraZeneca e l’Università di Oxford hanno presentato un’offerta formale per l’autorizzazione del loro vaccino contro il coronavirus e che una decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio. Lo si legge in un comunicato.
“Se AstraZeneca otterrà il via libera” per la commercializzazione del suo vaccino anti-Covid nell’Ue, “speriamo che la casa farmaceutica faccia le prime consegne due settimane dopo l’autorizzazione, proseguendo con due consegne al mese.
Ma questo è tutto in divenire e deve essere discusso con gli Stati membri”, ha detto la direttrice generale del dipartimento Salute e sicurezza alimentare della Commissione Ue, Sandra Gallina, nel suo intervento al Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scienziato Oms, obiettivo missione non è accusare la Cina
‘Evitiamo di puntare il dito in stile Trump’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
08:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La missione dei ricercatori dell’Oms in Cina per scoprire le origini del coronavirus non ha l’obiettivo di “puntare il dito” contro Pechino “in stile Trump”. Lo ha sottolineato uno degli scienziati dell’Agenzia dell’Onu, Fabian Leendertz, epidemiologo del Robert Koch Institut, che arriverà nel Paese giovedì assieme ad altri novi scienziati.

“Non si tratta di individuare la Cina come colpevole. Si tratta di ridurre il rischio. E i media potrebbero aiutarci evitando di accusare in stile Trump. Il nostro lavoro non è politico”, ha detto il ricercatore parlando con il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ue, da aprile consegne più abbondanti dosi vaccini
In primo trimestre consegnate quanto negoziato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 gennaio 2021
09:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La consegna delle dosi di vaccini sarà più ricca a partire da aprile. Nel secondo trimestre arriveranno molte dosi.
Nel primo trimestre non sono tutte quelle che avremmo voluto, ma sono quelle che abbiamo negoziato”. Così la direttrice generale del dipartimento salute e sicurezza alimentare della Commissione Ue, l’italiana Sandra Gallina, a capo dei negoziati con le case farmaceutiche, in un intervento al Parlamento europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca estende fino a febbraio lo stop ai voli in Gb
Interruzione voli è scattata il 22 dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 gennaio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia ha deciso di estendere il congelamento dei collegamenti aerei con la Gran Bretagna almeno fino alle 23.59 dell’1 febbraio per evitare la diffusione della nuova variante del virus del Covid-19 registrata nel Regno Unito. Lo riporta l’agenzia di stampa Interfax citando il centro operativo russo anti-coronavirus.

L’interruzione temporanea dei voli da e per la Gran Bretagna è entrata in vigore il 22 dicembre. Domenica scorsa le autorità di Mosca hanno confermato un primo caso in Russia della nuova variante del virus Sars-Cov-2.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, team dell’Oms arriverà direttamente Wuhan
Attesi giovedi 14 gennaio con un volo da Singapore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
11:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha confermato i piani per l’imminente arrivo dei 10 esperti internazionali dell’Oms per indagare sull’origine della pandemia originata dal Covid-19. Il team, ha riferito in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian, volerà direttamente il 14 gennaio da Singapore a Wuhan, il capoluogo dell’Hubei dove per primo è stato rilevato a fine 2019 il nuovo coronavirus.
La missione dei ricercatori dell’Oms in Cina per scoprire le origini del coronavirus non ha l’obiettivo di “puntare il dito” contro Pechino “in stile Trump”. Lo ha sottolineato uno degli scienziati dell’Agenzia dell’Onu, Fabian Leendertz, epidemiologo del Robert Koch Institut, che arriverà nel Paese giovedì assieme ad altri novi scienziati.
“Non si tratta di individuare la Cina come colpevole. Si tratta di ridurre il rischio. E i media potrebbero aiutarci evitando di accusare in stile Trump. Il nostro lavoro non è politico”, ha detto il ricercatore parlando con il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Paypal e Airbnb prendono distanze da destra americana
Cancellate prenotazioni facinorosi per evento insediamento Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
10:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ora anche Airbnb e PayPal prendono le distanze dalla destra americana, dopo i fatti di Capitol Hill.
La piattaforma di prenotazioni, ha appena annunciato – con una nota ufficiale – che sta cancellando le prenotazioni di violenti, terroristi e facinorosi a Washington DC, in vista dell’evento di insediamento del Presidente eletto Joe Biden.
E Paypal blocca il crowdfunding di un sito, GiveSendGo, che ha aiutato a raccogliere fondi delle persone che hanno partecipato all’attacco al Campidoglio.
Il gigante dei pagamenti digitali ha anche confermato a Reuters di aver chiuso un conto detenuto da Ali Alexander, uno degli organizzatori del raduno. La notizia è stata riportata in precedenza da Bloomberg, che ha citato una fonte non identificata.
“Airbnb condanna fermamente l’attacco della scorsa settimana al Campidoglio degli Stati Uniti e gli sforzi per minare il nostro processo democratico – scrive la società – Continueremo a sostenere le nostre politiche comunitarie vietandola ai gruppi di odio e violenza quando veniamo a conoscenza di tali appartenenze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Malaysia, stato emergenza e parlamento sospeso
Fino al 1 agosto. Premier: ‘Non è un colpo di stato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KUALA LUMPUR
12 gennaio 2021
10:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il re della Malaysia ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale e la sospensione del parlamento fino al 1 agosto per combattere una nuova ondata di coronavirus.
La mossa a sorpresa è arrivata il giorno dopo l’annuncio da parte del premier malese, Muhyiddin Yassin, di nuove restrizioni in quasi tutto il Paese.

E’ la prima volta in 50 anni che la Malaysia dichiara lo stato d’emergenza. In un messaggio trasmesso in diretta tv il premier, il cui governo eletto 10 mesi fa sta attraversando un momento di crisi, ha voluto precisare che non si tratta di “un colpo di stato” assicurando che una volta che sarà superata l’emergenza Covid si terranno nuove elezioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: bloccata esecuzione di Lisa Montgomery
Prima condannata a morte dal tribunale federale in oltre 70 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata bloccata negli Stati Uniti l’esecuzione con iniezione letale di Lisa Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte e la prima condannata a morte dal tribunale federale in oltre 70 anni. Per la donna è stata chiesta una perizia psichiatrica.

Montgomery, 52 anni, è stata condannata a morte per un crimine commesso nel 2004, quando dal Kansas andò a casa di Bobbie Jo Stinnett, in Missouri, fingendo di voler acquistare uno dei cuccioli di cane allevati dalla donna, incinta di otto mesi. Una volta entrata, la strangolò e le tagliò il ventre con un coltello per estrarre la bambina, ancora viva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: recuperata una scatola nera dell’aereo caduto
Fornirà a inquirenti indicazioni sui motivi dell’incidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
12 gennaio 2021
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una delle due scatole nere dell’aereo precipitato in Indonesia qualche giorno fa con 62 persone a bordo è stata recuperata. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti indonesiano.

Il ministro dei trasporti indonesiano, Budi Karya Sumadi, ha annunciato alla stampa che “uno dei due registratori di volo” del Boeing 737 della Sriwijaya Air, precipitato in mare pochi minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Giacarta, “è stato recuperato”.
La scatola nera potrà fornire agli inquirenti indicazioni utili sulle ragioni dell’incidente nel quale sono morte 62 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: ucciso agente di scorta a vaccinatori anti-polio
Al via ieri la campagna per immunizzare 40 milioni di bambini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
12 gennaio 2021
12:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un poliziotto a guardia della squadra di vaccinazione contro la poliomielite è stato ucciso oggi a colpi d’arma da fuoco nel nord-ovest di Khyber Pakhtunkhwa, in Pakistan.
L’attentato è avvenuto nel distretto di Karak, durante l’attuale campagna anti-polio in tutto il Paese.
“Il poliziotto è stato ucciso mentre le donne impegnate a somministrare il vaccino sono rimaste al sicuro durante l’attacco”, secondo quanto ha riferito la polizia. Gli uomini armati sono poi riusciti a dileguarsi. Finora nessun gruppo ha rivendicato l’attacco.
La prima campagna anti-polio del 2021 è iniziata ieri per vaccinare circa 40 milioni di bambini nel Paese. Secondo End Polio Pakistan, nel 2020 almeno 84 bambini sono stati infettati dal virus della polio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Golfo: Egitto, riprendono i voli col Qatar
Dopo la ricomposizione della crisi con Doha
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
12 gennaio 2021
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La riapertura dello spazio aereo egiziano ai voli dal Qatar è stata decisa dal ministero dell’Aviazione civile dell’Egitto a partire da oggi. Lo riferisce il sito Sada Elbalad dopo la ricomposizione della crisi fra Doha e Arabia Saudita, Emirati arabi uniti e Bahrein concordata martedì scorso col vertice di Al-Ula.
Riad e Emirati hanno già riaperto il proprio spazio aereo.
I quattro Paesi avevano bloccato i voli più di tre anni, fa assieme ai collegamenti navali e terrestri, accusando l’emirato del Golfo di finanziare il terrorismo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giordania: accoltellò otto persone, condannato a morte
Tra i feriti tre turisti messicani e uno svizzero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale in Giordania ha condannato a morte, per impiccagione, un giordano per aver accoltellato otto persone nel 2019, tra cui tre turisti messicani e uno svizzero.
L’attacco era avvenuto a novembre di due anni fa a Jerash, un famoso sito archeologico nel nord della Giordania.
Moustafa Abourouis, 24 anni, è un giordano di origine palestinese residente nel campo profughi Souf di Jerash (50 chilometri a nord di Amman), dove vivono circa 20.000 persone. Oltre ai quattro turisti nell’attacco ferì quattro giordani, inclusa una guida turistica.
I servizi di sicurezza lo avevano arrestato subito dopo e il 26 gennaio dell’anno scorso era stato formalmente accusato di “terrorismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lezioni di persiano, una lingua contro la Shoah
Il film di Vadim Perelman dal 14 al 17 su #Iorestoinsala
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dramma della Shoah visto con rispettosa ironia è la proposta di LEZIONI DI PERSIANO, film di Vadim Perelman, regista ucraino naturalizzato canadese, già alla Berlinale Special e ora disponibile in esclusiva sulla piattaforma #Iorestoinsala dal 14 al 17 gennaio.
Siamo nel 1942 e Gilles (Nahuel Perez Biscayart), un giovane belga viene arrestato dalle SS insieme ad altri ebrei e mandato in un campo di concentramento in Germania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo riesce con grande furbizia ad evitare l’esecuzione giurando alle guardie di non essere ebreo, ma persiano. Una menzogna che lo salva temporaneamente fino a quando a Gilles viene ad un certo punto assegnata una missione impossibile: insegnare il Farsi a Koch (Lars Eidinger), l’ufficiale responsabile della cucina del campo, che sogna di aprire un ristorante in Iran a fine guerra.
Gilles, a cui non mancano certo fantasia e intraprendenza, si ritrova così, da un momento all’altro, a dover inventare una lingua che non conosce, parola per parola, frase per frase e con tanto poi di grammatica. Mentre l’insolita relazione tra i due uomini inizia a suscitare qualche gelosia e sospetto, Gilles diventa sempre più consapevole che una mossa falsa potrebbe rivelare la sua truffa con inevitabili tragiche conseguenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 90 milioni i casi di contagio al mondo
I guariti sono stati 49,9 milioni, i decessi 1,93 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2021
00:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti.
Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus.

Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WandaVision, quando la sitcom sposa universo Marvel
Dal 15 su Disney+ un’inedita serie con la Olsen e Bettany
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2021
21:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“WANDAVISION è una lettera d’amore per l’età d’oro della televisione. Un omaggio a tutte quelle serie incredibili del passato e alle persone che sono venute prima di noi, ma è anche un tentativo di aprire un nuovo territorio”: parola della sceneggiatrice Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è sintesi migliore per definire WandaVision, la prima serie originale targata Marvel Studios che arriverà su Disney+ dal 15 gennaio e di cui sono stati proposti in anticipo tre episodi.
WandaVision si colloca infatti in perfetto equilibrio tra sitcom anni Sessanta, piena di donne appena uscite dal parrucchiere e tostapane vintage, molto curvy, e l’universo Marvel Cinematic da cui derivano appunto Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany), due individui dotati di super poteri che sembrano del tutto stonati nel condurre vite idealizzate, cercando di ambientarsi con gli altrettanto azzimati vicini nel perfetto quartiere residenziale dove vivono.
Ma qualcosa che forse viene dal futuro o dal passato mostra lentamente che intorno a loro c’è qualcosa di molto lontano e diverso dal paradiso in cui vivono.
Il fatto è che Vision, nato dall’unione tra la Gemma della Mente e il fulmine di Thor, è un particolare essere umano che ha organi sintetici e una gemma incastonata in fronte che gli permette di non mangiare e bere e di emettere raggi dai suoi occhi, mentre Wanda Maximoff è una strega a tutti gli effetti che riesce a controllare la mente delle persone e ad essere una perfetta donna di casa, orchestrando vettovaglie e cucina al comando della sua mente.
La serie in nove episodi, girata come una vera sitcom con tanto di pubblico, è diretta da Matt Shakman e scritta Jac Schaeffer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Papa, emerse carenze sanità,non sempre garantite cure
‘Una società è umana se sa prendersi cura dei più fragili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
12 gennaio 2021
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’attuale pandemia ha fatto emergere tante inadeguatezze dei sistemi sanitari e carenze nell’assistenza alle persone malate. Agli anziani, ai più deboli e vulnerabili non sempre è garantito l’accesso alle cure, e non sempre lo è in maniera equa”.
Lo sottolinea il Papa nel Messaggio per la Giornata Mondiale del Malato che si celebrerà l’11 febbraio. “Questo dipende dalle scelte politiche, dal modo di amministrare le risorse e dall’impegno di coloro che rivestono ruoli di responsabilità. Investire risorse nella cura e nell’assistenza delle persone malate – ha aggiunto – è una priorità legata al principio che la salute è un bene comune primario”.
Il Papa chiede anche un “patto” che metta al centro “la dignità del malato” e lancia un appello perché nessuno sia lasciato senza cure. “Una società è tanto più umana – sottolinea Francesco – quanto più sa prendersi cura dei suoi membri fragili e sofferenti, e sa farlo con efficienza animata da amore fraterno. Tendiamo a questa meta e facciamo in modo che nessuno resti da solo, che nessuno si senta escluso e abbandonato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cina, lockdown per 22 milioni di persone in Hebei
Stretta su città di Langfang, dista mezz’ora d’auto da Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
12 gennaio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Langfang è entrata in lockdown, diventando la terza città a essere bloccata per il focolaio di Covid-19 nella provincia di Hebei dopo il capoluogo Shijiazhuang e Xingtai per oltre 22 milioni di abitanti totali, il doppio degli abitanti di Wuhan dove a fine 2019 è stato rilevato il virus per la prima volta. Langfang dista appena mezz’ora di auto da Pechino e conta 5 milioni di persone.
Veicoli e persone delle tre città non possono uscire, a meno che non sia necessario.
L’Hebei ha segnato un totale di 326 casi di Covid-19 fino a oggi nell’ambito del nuovo focolaio, più 234 asintomatici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, servono altre 8-10 settimane di misure dure
Le parole della cancelliera citate dalla Bild
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
12 gennaio 2021
12:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo bisogno di misure dure per altre 8-10 settimane”. Lo ha detto Angela Merkel, citata dalla Bild on line, secondo quanto ha riferito una fonte che ha partecipato a un incontro di lavoro della Cdu.
La cancelliera ha espresso forte preoccupazione per la diffusione della mutazione inglese del virus: “Se non riusciamo a fermarla – ha detto – avremo entro Pasqua un’incidenza del virus pari a 10 volte” superiore rispetto a quella attuale.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.