Economia tutte le notizie Tutto il Mondo Economico in un click! SEMPRE AGGIORNATO E DETTAGLIATO! SEGUILO!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:33 DI SABATO 27 GIUGNO 2020

ALLE 13:09 DI LUNEDì 29 GIUGNO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Consulenti lavoro, nero cresce anche con limiti uso contanti
Tra 2011 e 2017 +3,9%, 210 mld economia irregolare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 giugno 2020
01:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il valore assoluto dell’economia irregolare è cresciuto, nonostante gli interventi sulla limitazione del contante passando da 202 miliardi di euro del 2011 a 210 del 2017 (+3,9%) e aumentando sia in corrispondenza dei periodi in cui il limite massimo di utilizzo del contante era di 1.000 euro, che negli anni successivi in cui la soglia veniva portata a 3.000 euro. Lo si legge in un Report dei consulenti del lavoro pubblicato a pochi giorni dal passaggio del limite per l’utilizzo del contante, il primo luglio, a 2.000 euro.
“ll fenomeno dell’economia sommersa – si legge – trova origine in una pluralità di fattori, economici innanzitutto, ma anche culturali, dovuti alla complessità e farraginosità dei sistemi amministrativi e fiscali, efficacia dei controlli, presenza di criminalità”. Inoltre, sottolineano i Consulenti, c’è il tema dei costi per l’utilizzo dei sistemi di pagamenti elettronici che incidono pesantemente sui pagamenti stessi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mef, P.a. accelera, pagato 95% debiti con imprese
Nel 2019 dovuti 148 miliardi, versati oltre 140
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 giugno 2020
19:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La pubblica amministrazione accelera i suoi pagamenti, portando a quasi il 95% il totale degli importi versati alle imprese. E’ quanto emerge dall’ultima analisi del Mef sui pagamenti delle fatture commerciali ricevute dalle PA nel quinquennio 2015-2019, in cui, sottolinea il ministero, si confermano “i progressivi miglioramenti già evidenziati nei precedenti aggiornamenti”. Alla luce dei dati del sistema informativo della Piattaforma per i crediti commerciali rilevati a maggio 2020, le fatture ricevute dalla PA nel 2019 sono 29,1 milioni, per un importo totale dovuto di 148,2 miliardi. Le fatture pagate ammontano a 24,5 milioni, pari a 140,4 miliardi di euro, che corrisponde a circa il 94,8% dell’importo totale. Il ritardo con cui la Pubblica amministrazione paga i debiti scende inoltre a un solo giorno. “I tempi di pagamento delle fatture emesse nel 2019 – evidenzia il Ministero dell’Economia – confermano il trend decrescente del quadriennio precedente, in cui il tempo medio di pagamento era già sceso dai 74 giorni del 2015 fino ai 55 del 2018. Corrispondentemente, il tempo medio di ritardo (un giorno nel 2019) si era già ridotto da 27 giorni del 2015 a 7 del 2018”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ferriera:firma Accordo Programma; Patuanelli,momento storico
Oggi a Trieste siglata intesa che porta a riconversione impianto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
27 giugno 2020
13:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Questo è un momento storico per questa città. Si chiude un percorso e se ne apre uno nuovo”. Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, aprendo oggi in Prefettura a Trieste la cerimonia per la firma dell’Accordo di Programma per l’area della Ferriera di Servola tra il Gruppo Arvedi, I.CO.P. S.p.A.- PLT (Piattaforma Logistica Trieste) e i ministeri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente, delle Infrastrutture, Agenzia Nazionale per le politiche attive del Lavoro, l’Agenzia del Demanio, l’Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico orientale, Regione Fvg e Comune di Trieste.
L’accordo metterà in moto il progetto integrato di messa in sicurezza, riconversione industriale e sviluppo economico produttivo dell’ex area a caldo dell’impianto siderurgico iniziata a fine marzo con la sua definitiva chiusura con il coinvolgimento di oltre 400 lavoratori.
“Si tratta – ha aggiunto il ministro – di un importante risultato per il territorio e per tutta la regione Friuli Venezia Giulia”, grazie “a un intenso lavoro di squadra portato avanti in questi mesi da tutte le istituzioni e le parti coinvolte”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consumi: Confesercenti, in 6 mesi -1.900 euro,Fase3 non basta
Famiglie rimangono prudenti, aumentano risparmi in banca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 giugno 2020
19:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ripartenza non basta a recuperare i consumi perduti per l’emergenza coronavirus. Nonostante le riaperture delle imprese a partire da maggio, il bilancio dei primi sei mesi dell’anno rimane ancora fortemente negativo, con un calo medio della spesa stimabile in -1.879 euro a famiglia.
E’ quanto emerge dalle elaborazioni condotte da Confesercenti.
Il calo della spesa è dovuto soprattutto allo stop delle attività durante la fase acuta della pandemia, ma anche alla prudenza mostrata dalle famiglie nel periodo di ripartenza. Se prima della crisi il risparmio medio era di 8 euro ogni 100, adesso siamo arrivati ad 11, con un conseguente aumento dei risparmi: nel 2020 gli italiani hanno accumulato 32 miliardi di depositi bancari in più (+20%) rispetto al 2019, spinti dalla situazione di incertezza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Settimana mercati: onda lunga Covid, parla la Fed
Arrivano fiducia manager, consumi, prezzi e disoccupazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 giugno 2020
11:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La settimana di transizione tra giugno e luglio vede ancora tensioni sui mercati finanziari internazionali, alle prese con il colpo di coda dell’emergenza coronavirus in Asia, negli Usa e localmente in Europa.
L’appuntamento principale è la diffusione dei verbali dell’ultima riunione della Fed sui tassi mercoledì 1 luglio.
Si parte lunedì 29 giugno con le vendite al dettaglio in Giappone in maggio, previste in calo di oltre l’11%, per proseguire con dati inglesi su credito al consumo, massa monetaria mensile e mutui. Da Hong Kong sono in arrivo le esportazioni e il saldo della bilancia commerciale, mentre dall’Ue gli indicatori sugli affari e sui consumatori, sullo stato di salute delle imprese e sulla fiducia dei consumatori, insieme alla fiducia economica dei servizi e dell’industria e ai prezzi al consumo in Germania. Dagli Usa invece sono attese le vendite di abitazioni in maggio e l’indice manifatturiero della Fed di Dallas.
Martedì 30 giugno è la volta della fiducia dei consumatori e de Pil del Regno Unito e, dal Giappone, dell’occupazione e della produzione industriale. Dalla Cina giungono gli indici dei manager dei diversi settori. Dalla Germania sono in programma i prezzi alle importazioni, al dettaglio e all’ingrosso, a cui si aggiungono da Francia, Italia e Ue i consumi, i prezzi al consumo e alla produzione. Segue dagli Usa il Redbook sulle vendite nella grande distribuzione, la fiducia dei direttori acquisti di Chicago, la fiducia dei consumatori, gli utili del terziario a Dallas e in Texas e le scorte settimanali di greggio.
Mercoledì 1 luglio mercati chiusi per festività a Hong Kong e in Canada, investimenti di grandi e piccole imprese in Giappone e prezzi delle case nel Regno Unito. Vendite al dettaglio in maggio In Germania e fiducia dei manager del settore manifatturiero in Italia, seguita dall’analogo dato francese, tedesco e dell’Ue. Tasso di disoccupazione in Germania e negli Usa, insieme agli ordinativi e alla fiducia dei manager nel settore manifatturiero, per concludere con i verbali dell’ultimo comitato federale della Fed (Fomc) sui tassi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giovedì 2 luglio vendite di auto e richieste di sussidi negli Usa, disoccupazione italiana e prezzi alla produzione e tasso di disoccupazione nell’Ue. Dagli Usa arrivano anche il saldo della bilancia commerciale e gli ordinativi nelle fabbriche.
Giorno di festa negli Usa venerdì 3 luglio, vigilia dell’Indipendenza, in Europa attesa la fiducia dei manager in Italia, Francia, Germania, nell’Ue e in Gran Bretagna.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in ribasso
Pesano i timori per la ripresa delle infezioni di coronavirus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 giugno 2020
02:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo ha aperto oggi in ribasso, con gli investitori che cercano di blindare i profitti mentre aumentano le paure per la ripresa delle infezioni di coronavirus. L’indice Nikkei ha perso nei primi scambi 243,69 punti (-1,08%), a quota 22.268,39.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo sopra quota 1.773 dollari l’oncia
Metallo prezioso guadagna lo 0,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
08:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apre in rialzo l’oro in avvio di settimana.Il metallo prezioso segna un rialzo dello 0,61% a 1.773 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in calo a 37,58 dollari al barile
Brent – 0,8% a 40,07 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
08:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per il petrolio.
Nel primo giorno della settimana il greggio Wti cede il 2,39% a 37,58 e il Brent lo 0,86% a 40,07 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in rialzo a 1,125 dollari
Moneta unica vale 120,56 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana in rialzo per l’euro, che sale a quota 1,125 dollari. La moneta unica sale anche nei confronti della divisa giapponese a 120,57 yen.
Quest’ultima si deprezza invece nei confronti del dollaro a quota 107,1 sul biglietto verde
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, chiusura in netto calo (-2,30%)
Nikkei nuovamente sotto quota 22.000
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo conclude la prima seduta della settimana in netto calo con gli investitori che fanno scattare le prese di profitto a seguito del progressivo aumento dei casi di coronavirus su scala globale e i timori di una prolungata recessione dell’economia. Il Nikkei segna una flessione del 2,3%, a quota 21.995,04 e una perdita di 517 punti. Sul mercato valutario lo yen si mantiene stabile sul dollaro poco sopra 107, e sull’euro a 120,50.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in rosso, Tokyo -2,3% dopo vendite dettaglio
Futures giù, attesi fiducia consumatori Ue e indice Fed Dallas
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
08:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana pesante per le principali borse di Asia e Pacifico. Tokyo (-2,3%) è stata la peggiore dopo i dati sulle vendite al dettaglio in maggio (-12,3%), inferiori alle già pessimistiche stime dgli analisti.
Pesanti anche anche Seul (-2,03%), mentre hanno fatto un po’ meglio Taiwan (-1,01%) e Sidney (-1,51%). Pù cauta Shanghai (-0,85%), ancora aperta insieme a Hong Kong (-1,38%) e Mumbai (-1,33%). Negativi i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa degli indicatori dell’Ue sull’attività economica e sui consumatori, sullo stato di salute delle imprese e sulla fiducia dei consumatori. A questi si aggiungono la fiducia economica dei servizi e dell’industria e i prezzi al consumo in Germania.
Dagli Usa invece sono attese le vendite di abitazioni in maggio e l’indice manifatturiero della Fed di Dallas. Sotto pressione a Tokyo i titoli dei produttori di beni di consumo e durevoli come Canon (-6,38%), Mitsubishi (-5,05%), Nissan (-3,4%) e Sony (-2,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,18%)
Indice Ftse Mib a quota 19.159 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta per Piazza Affari.
L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,18% a 19.159 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre debole, Parigi -0,46%
In calo anche Londra (-0,32%), stabile Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura debole per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,46% a 4.887 punti e Londra lo 0,32% a 6.143 punti. Stabile Francoforte (+0,01% a 12.190 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, in arrivo dati macro, Milano +0,4%
Futures Usa positivi, bene Cnh e Renault, giù Total ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
10:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in ordine sparso, con i futures Usa positivi, in attesa di dati macro dall’Ue sullo stato delle imprese e sulla fiducia dei consumatori. Milano (+0,4%) si conferma in testa davanti a Madrid e Francoforte (-0,12% entrambe), Londra (-0,48%) e Parigi (-0,62%), dopo il secondo turno del voto amministrativo. In rialzo a 177 punti lo spread tra Btp e Bund, mentre si conferma in calo il greggio (Wti -1,77% a 37,81 dollari). In luce Cnh (+1,4%), Daimler (+1%) e Renault (+0,88%), a differenza di Fca (-0,3%) e Peugeot (-0,25%), che girano in negativo insieme a Volkswagen (-0,6%) e Bmw (-0,5%). In campo petrolifero cedono Total (-1,84%), Shell (-1,4%), Eni (-0,65%) e Bp (-0,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora, futures contrastati, Milano +0,8%
Cessione petrochimica spinge Bp, giù Total, bene Renault
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
11:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagnano qualche posizione le principali borse europee dopo il dato sulla fiducia dei consumatori nell’Ue, in linea con le stime, mentre la fiducia economica è andata ben più su. Milano (+0,8%) continua a primeggiare davanti a Francoforte (+0,6%), Madrid (+0,35%), Londra e Parigi (+0,25% entrambe). Contrastati i futures Usa in attesa della vendite di abitazioni in maggio e dell’indice manifatturiero della Fed di Dallas. Il calo del greggio (Wti -1,25% a 38,02 euro) continua a condizionare i listini, pesando su Total (-3,27%). Più caute Eni (-0,45%) e Shell (-0,4%), in controtendenza Bp (+1,83%), che si è accordata per cedere il polo petrolchimico a Ineos Group per 5 miliardi di dollari. Di nuovo rialzi per gli automobilistici Renault (+2,12%), dopo che l’amministratore delegato di Nissan ha anticipato agli azionisti in assemblea il ritorno dell’attivo di cassa tra l’ottobre del 2021 e il marzo del 2022. Bene Peugeot (+1%) ed Fca (+1,3%), mentre coorre Cnh (+3%). In luce anche Daimler (+2,57%), mentre gira in positivo Bmw (+0,55%) e Volkswagen (+0,1%) azzera il calo.
In campo bancario, con lo spread di nuovo giù a 175 punti, brillano Unicredit (+2,76%) e Banco Bpm (+2,26%). Più cauta Intesa ( +1,05%), a pochi giorni dall’inizio dell’Ops su Ubi (+1,5%). Acquisti su Barclays (+2,1%), Credit Agricole (+2,3%) e Deutsche Bank (+2,25%), cauta Santander (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri: taglio prua nave per Chantiers de l’Atlantique
Negli impianti di Castellammare in ambito programma FlotLog
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
29 giugno 2020
12:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolto nei giorni scorsi nello stabilimento di Castellammare di Stabia, il taglio lamiera della prima di quattro sezioni di prua per altrettante unità di supporto logistico Lss (Logistic Support Ship) ordinate a Fincantieri da Chantiers de l’Atlantique nell’ambito del programma FlotLog (“Flotte logistique”). Le sezioni saranno costruite tutte nel cantiere di Castellammare di Stabia, con consegne programmate tra il 2021 e il 2027.
Il programma FlotLog, ricorda Fincantieri, prevede la costruzione di quattro navi di supporto logistico (Lss) per la Marina francese da parte del consorzio temporaneo formato da Chantiers de l’Atlantique e Naval Group nell’ambito del programma franco-italiano Lss guidato da Occar (Organizzazione per la cooperazione congiunta in materia di armamenti) per conto di Dga, Direzione generale per gli armamenti francese, e della sua controparte italiana Navarm. La collaborazione è parte della più ampia alleanza tra Italia e Francia in materia di navi di superficie.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: oggi in Gazzetta rinvio scadenze 30 giugno
20/7 termine versamento saldo 2019 e acconto 2020 redditi e Iva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 giugno 2020
12:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva oggi in Gazzetta Ufficiale il Dpcm che proroga dal 30 giugno al 20 luglio il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi e dell’Iva, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità (Isa), compresi quelli aderenti al regime forfetario. Lo ha comunicato in commissione Bilancio alla Camera il viceministro del’Economia, Antonio Misiani, rispondendo a una sollecitazione delle opposizioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue, prosegue recupero sentimento economico, Italia terza
Indice Esi cresce in tutta l’Unione, Francia in testa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 giugno 2020
12:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aumenta il sentimento economico nell’Eurozona e in Ue, confermando i primi segnali di ripresa mostrati a maggio e a giugno fa registrare una crescita più marcata: lo scrive la Commissione Ue pubblicando l’indicatore Esi aumentato rispettivamente di 8,2 e 8,1 punti.
Gli aumenti più significativi si sono registrati in Francia (+9,4), Paesi Bassi (+8,3), Spagna e Italia (entrambe +8,2).
In netto miglioramento anche l’indicatore delle aspettative sull’occupazione (Eei): +12,7 punti nell’Eurozona, e +11,9 nella Ue-27.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, approvare Recovery entro pausa estiva
All’HB, se non basta primo vertice Ue, ne servirà un secondo
e
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
29 giugno 2020
11:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“È importante che finiamo entro la pausa estiva”. Lo dice la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, in un’intervista all’Handelsblatt, a proposito del negoziato sul Recovery Fund. Se di fronte alle divergenze attuali al vertice di metà luglio non si arriverà a una intesa ne servirà un altro: “o riusciamo al primo o avremo bisogno di un secondo, ad ogni modo dobbiamo lavorarci fino al punto che il pacchetto venga avviato. Non possiamo permetterci una pausa estiva fino a quel momento”, afferma. VAI ALLA POLITICA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.