Economia tutte le notizie in tempo reale! TUTTO IL MONDO ECONOMICO-FINANZIARIO è QUI COSTANTEMENTE AGGIORNATO E DETTAGLIATO! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Febbraio, 2021, 16:30:17 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:06 ALLE 16:30 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in netto rialzo, Wti a 62,47 dollari al barile
Brent sale a 66,25 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
02:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le speranze per la fine dei lockdown e le prospettive di una ripresa dell’economia spingono le quotazioni del petrolio: sul mercato after hour di New York il greggio wti di riferimento guadagna l’1,26% a 62,47 dollari al barile. Il Brent sale dell’1,59% a 66,25 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve rialzo a 1.810 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro robuste sui mercati asiatici dove il lingotto guadagna ancora uno 0,3% sui valori della vigilia a 1.810 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fiera Milano:piano 2025,atteso fatturato tra 290-310 milioni
Programmati investimenti tra 115-125 milioni, si guarda a M
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ILANO
23 febbraio 2021
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fiera Milano ha approvato il piano strategico 2021-2025 chiamato “Conn.e.c.t. 2025”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il fatturato al 2025 è atteso in un range fra 290 e 310 milioni di euro ed un Ebitda tra 110 e 120 milioni di euro, superiori ai livelli del 2019, nonostante una contrazione degli spazi espositivi (-12%) rispetto al 2019.
La generazione di cassa porta ad una disponibilità finanziaria netta, stimata fra 75 e 85 milioni di euro a fine piano, consentendo di valutare opportunità di operazioni di M&A e remunerazione degli azionisti.
Nel periodo sono programmati investimenti per 115-125 milioni di euro, di cui 90-100 milioni preventivati dalla Fondazione Fiera Milano volti a migliorare l’attrattività e la sicurezza dei quartieri fieristico e congressuale.
Il piano strategico ha lo scopo di portare la società da una fase ancora “condizionata dall’evoluzione della pandemia ad una di nuova normalità”, afferma in una nota Fiera Milano.
“Siamo pronti ad affrontare le sfide e a cogliere le opportunità che si presenteranno nel prossimo futuro”, afferma il presidente Carlo Bonomi.
“Passiamo da un modello di business che si basava principalmente sugli eventi fisici ad un modello ibrido, nel quale i servizi fisici saranno affiancati ed arricchiti da innovativi servizi digitali”, afferma l’amministratore delegato Luca Palermo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in rialzo a 1,21 dollari
Yen a 105,1
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in rialzo all’avvio di giornata.
La moneta unica segna una crescita dello 0,1% a 1,21 dollari.
In Asia lo yen passa di mano a 105,14 (+0,06%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hsbc:utile 2020 giù del 30% ma torna dividendo.Punta su Asia
Gruppo, taglio posti lavoro in Europa e Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gigante bancario Hsbc chiude il 2020 con un utile netto in calo del 30% a 6,1 miliardi di dollari e una riduzione dei ricavi da 56 a 50 miliardi a causa della pandemia Covid ma ritorna a distribuire il dividendo dopo che la Bank of England, come la Bce, ha parzialmente tolto il divieto di cedole. Il gruppo britannico fondato a Hong Kong, si legge nel comunicato sui conti annuali, punterà sempre più sull’Asia che, come spiega l’ad Noel Quinn, ha visto “un recupero” e rappresenta “la solida base per la crescita futura” oltre a costituire già la maggior parte dei ricavi.
Per questo conta di spostare alcune attività da Londra ad Hong Kong e tagliare 35mila posti di lavoro in Usa ed Europa.
L’atteggiamento di Hsbc a Hong Kong, ricordano i media britannici, è finito sotto le critiche di politici del Regno Unito e degli Usa per aver appoggiato la legge di sicurezza imposta dalla Cina e aver chiuso i conti di alcuni attivisti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in ordine sparso, occhi su Fed, Tokyo +0,46%
Futures Europa e Usa contrastati, sprint petrolio e microchip
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno chiuso in ordine sparso le principali borse di Asia e pacifico. In rialzo Tokyo (+0,46%), Taiwan (+0,2%) e Sidney (+0,86%) a differenza di Shanghai (-0,17%) e Seul (-0,31%.
Ancora aperte Hong Kong (+1,06%) e Mumbai (+0,09%). Contrastati i futures, in calo sull’Europa e positivi su Wall Street in vista di dati italiani, dell’inflazione nell’Ue e di una lunga serie di indici americani. Prevista in giornata una testimonianza del presidente della Fed Jerome Powell in commissione al Senato.
Il rialzo del greggio ha favorito i colossi dell’estrazione da Woodside (+5,74%) a Santos (+5,93%) e Oil Search (+6,42%) sulla piazza di Sidney. In luce a Tokyo i tecnologici Tokyon Electron (+6,34%), Advantest (+2%), Screen Holding (+3,54%) e Sumco (+4,52%), sulla scia delle indicazioni degli analisti sul comparto dei semiconduttori, dovuta alla carenza che colpisce il settore automobilistico.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre in lieve calo a 92 punti
Rendimento del decennale allo 0,59%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna quota 92 punti contro i 93 della chiusura di lunedì.
Il rendimento del decennale è pari allo 0,59%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,4%
Indice Ftse Mib a quota 23.095 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,4% a 23.095 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,24%, Londra +0,32%
In rialzo anche Francoforte (+0,25%) e Madrid (+0,27%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,24% a 5.781 punti, Londra lo 0,32% a 6.631 punti, Francoforte lo 0,25% a 13.984 punti e Madrid lo 0,27% a 8.134 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano resiste (+0,2%), bene Leonardo ed Eni, giù Stm
Corre Atlantia, spread su a 92,6 punti, banche in ordine sparso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
09:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari resiste in territorio positivo, pur portandosi sotto il livello dell’apertura.
L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,2% sostenuto da Leonardo (+5,22%), sulle attese per l’Ipo di Drs, Atlantia (+2,22%) in vista dell’offerta di Cdp, Blackstone e Macquarie per Aspi, Unipol (+2,2%), Tenaris (+1,7%) ed Eni (+1,4%), con il rialzo del greggio.
Non va altrettanto bene a Diasorin (-2,74%), Stm (-1,83%), Nexi (-1,8%), Amplifon (-1,58%), Pirelli (-1,43%) e Banca Generali (-0,89%). In ordine sparso il comparto bancario con lo spread in lieve rialzo a 92,6 punti base. Banco Bpm cede lo 0,19%, Mps sale dello 0,16% e Intesa guadagna lo 0,4%. Fanno meglio Unicredit (+1%) e Bper (+1,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, bene futures, Milano +0,15%
Effetto conti su Hsbc, sprint Leonardo, Astm sopra prezzo Opa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
10:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee contrastate con rialzi per Madrid (+1,16%), Londra (+0,35%), Milano e Parigi (+0,15% entrambe), mentre cede Francoforte (-0,57%). Dopo dati inglesi migliori delle stime sul fronte dell’occupazione gli investitori attendono i dati italiani, l’inflazione dell’Ue e numerosi indici Usa, con un intervento del presidente della Fed Jerome Powell in commissione al Senato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la corsa del greggio (Wti +1,8% a 62,82 dollari) e dei metalli ad eccezione del ferro, del nichel e dell’acciaio, mentre dollaro ed euro procedono in equilibrio a 1,21 biglietti verdi e la sterlina sale a 1,4 dollari, confermando così il record dall’aprile del 2018.
Gli acquisti si concentrano sui petroliferi Bp (+4,04%), Total (+2,88%), Shell (+2,27%) ed Eni (+1,44%). Prese di beneficio sui produttori di microprocessori, da Asml (-1,78%) ad Stm (-1,92%), mentre pesano su Hsbc (-1,33%) i conti 2020.
Prosegue la corsa di Leonardo (+4,59%) in attesa di novità sull’Ipo di Drs, mentre Atlantia (+4,8%) è spinta dalle attese sull’offerta di Cdp, Blackstone e Macquarie, all’esame oggi del Cda della Cassa. Si conferma sopra l’Opa di Gavio e Ardian Astm (-0,16% a 25,64 euro) dopo il rally della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in calo (-0,6%) dopo Istat, giù Diasorin
Spread in rialzo a 94,9 punti, sprint Leonardo e Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I dati Istat sul fatturato dell’industria nel 2020, in calo dell’11,5%, frenano Piazza Affari (-0,6%), che gira in calo insieme alle altre borse europee ad eccezione di Madrid (+0,7%). In rialzo lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 94,9 punti, arrivano così a sfiorare la soglia psicologica di quota 95 punti.
Scivolano Amplifon (-3,8%), Diasorin (-3,41%), Stm (-3,58%) e Nexi (-3,42%), mentre Enel lascia sul campo il 2,23%. Prosegue invece la corsa di Leonardo (+4,22%), in vista dell’Ipo di Drs e di Atlantia (+3,788%), nel giorno in cui il Cda di Cdp esamina la proposta per Aspi insieme a Blackstone e Macquarie. Bene Stellantis (+1,41%), Exor (+1,4%) e Unicredit (+1,3%), a differenza di Mps e Banco Bpm (-0,7% entrtambe). Più caute Eni (+1%) e Tenaris (+0,48%), favorite dal greggio che rallenta però la corsa (Wti +0,7% a 62,13 dollari). Arretra Astm (-0,23%), che si mantiene comunque sopra l’Opa di Gavio e Ardian. Gira in calo Fiera Milano (-0,7%), nel giorno dei conti e del piano al 2025.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo e Falcon avviano i lavori per l’eliporto di Expo 2020
E a Dubai mostrerà anche l’innovazione del convertiplano Aw609
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo e Falcon Aviation Services “hanno avviato i lavori di costruzione del nuovo terminal elicotteristico che faciliterà la mobilità da e per il sito di Expo 2020 che inizierà il prossimo ottobre a Dubai”. Progetto “innovativo”, evidenzia la società: “Il design si basa su un nuovo concetto di terminal, combinando eliporto, aree commerciali e lounge in un’unica struttura integrata all’interno città”, ed “è caratterizzato da un design fortemente ecologico, essendo costituito con materiali riciclabili e modulari che ne permetteranno, all’occorrenza, in trasporto e il dislocamento in altre aree, al modificarsi delle esigenze”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Falcon Aviation Services “utilizzerà il nuovo terminal per fornire esclusivi servizi di trasporto in elicottero”; L’alleanza con il gruppo italiano dell’aerospazio, difesa e sicurezza punta “sui modelli AW169, AW139 e AW189 di Leonardo.
In occasione di Expo 2020 Dubai, “Leonardo illustrerà anche le capacità del convertiplano AW609, un prodotto all’avanguardia nel campo aerospaziale che rivoluzionerà la mobilità nel prossimo futuro: destinato a ricevere la certificazione civile, l’AW609 combina decollo e atterraggio verticale, come un elicottero, con le prestazioni di un aeroplano”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole con futures, giù microchip, Milano -1,2%
Spread si assesta sopra quota 94 punti, atteso intervento Powell
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si confermano in ribasso le principali borse europee, che hanno invertito la rotta a metà mattinata insieme ai futures Usa dopo i dati sul Pil dell’industria italiana nel 2020, sceso dell’11,5%. La peggiore è Francoforte (-1,7%), preceduta da Milano (-1,2%), Parigi (-0,6%) e Londra (-0,45%) e Madrid (+0,34%), che resiste in territorio positivo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In arrivo dagli Usa il Redbook mensile sul commercio, l’indice dei prezzi delle abitazioni, la fiducia dei consumatori, gli indici della Fed di Richmond e di Dallas, mentre il presidente della Fed Jerome Powell è atteso alla commissione banche del Senato per un intervento. Attese in serata le scorte settimanali di greggio americane.
Rallenta la corsa il greggio (Wti +0,75%) che si porta a 62,17 dollari a 62,82 dollari), salgono invece alluminio, rame, oro e argento, a differenza del minerale di ferro e dell’acciaio. Invariato il quadro valutario, con il dollaro stabile sull’euro a 1,21 e debole sulla sterlina a 1,4. La divisa britannica avanza anche sull’euro, che viene scambiato a 1,158. Si confermando così il record dall’aprile del 2018.
Positivi ma sotto ai massimi della mattinata i petroliferi Bp (+2,11%), Total (+1,75%), Shell (+0,79%) ed Eni (+0,27%).
Confermate le prese di beneficio sui produttori di microprocessori, da Stm (-5%) a Infineon (-4,84%) e Asml (-3,49%). Effetto conti su Hsbc (-1,42%), che si muove in controtendenza rispetto a Bbva (+2,84%), Lloyds (+1,95%) e Santander (+1,12%). Deboli Banco Bpm (-2,57%), Bper (-1,88%), Intesa (-1,19%) e Unicredit (-0,3%) in Piazza Affari, dove prosegue la corsa di Atlantia (+3,65%), nel giorno in cui il Cda della Cdp esamina l’offerta su Aspi insieme a Blackstone e Macquarie. Bene anche Leonardo (+1,88%), che dimezza comunque il rialzo in attesa di novità sull’Ipo di Drs. Si conferma sopra l’Opa di Gavio e Ardian Astm (-0,23% a 25,62 euro) dopo il rally della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: effetto Covid, +22% malattia nel IV trimestre
Si registra un incremento del numero dei certificati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel quarto trimestre del 2020 i certificati di malattia sono stati 7.155.050 con un aumento del 22% rispetto ai 5.864.193 dell’ultimo quadrimestre del 2019. Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sulla malattia sottolineando che “l’incremento è dovuto probabilmente alla seconda ondata dell’epidemia da Covid-19”.
Si registra un incremento del numero dei certificati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, più accentuato per il settore privato (+25,6% con 5.512.765 certificati) rispetto a quello pubblico (+11,2% con 1.642.285). I giorni di malattia salgono da 29,3 milioni a 45,5 con una crescita del 55% anche a causa della durata della morbilità più lunga e dell’effetto quarantena.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce calo (-0,9%), sale spread, bene Atlantia
Corre anche Leonardo, sotto pressione Amplifon, Stm e Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduce il calo Piazza Affari, reduce dal calo del Pil dell’industria dell’11,5% nel 2020.
L’indice Ftse Mib cede lo 0,9%, mentre sale lo spread tra Btp e Bund tedeschi fino a sfiorare i 96 punti base.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul paniere principale prevalgono le vendite, da Amplifon (-4,2%) a Stm (-3,3%), insieme al resto del comparto in Europa, e Diasorin (-3,35%), nonostante il via libera negli Usa per due nuovi test sierologici. Sotto pressione anche Pirelli (-2,2%), Inwit (-2,18%) ed Enel (-2,15%) insieme ai bancari Banco Bpm (-2%) ed Mps (-1,11%). Più caute Bper (-0,8%) e Intesa (-0,36%), in rialzo Unicredit (+0,38%).
Prosegue la corsa di Atlantia (+3,6%), nel giorno in cui il Cda di Cdp esamina la proposta per Aspi insieme a Blackstone e Macquarie. Confermato anche lo sprint di Leonardo (+2,67%), seppure al di sotto dei massimi, in vista dell’Ipo di Drs. Bene anche Exor (+1,62%), Recordati (+1,25%), Unipol (+1,08%) ed Eni (+0,72%), favorita in parte dal greggio. Poco mosse Stellantis (+0,5%) e Tenaris (+0,24%), invariata Tim nel giorno del Cda sui conti e sulle nomine per il rinnovo dell’organismo in assemblea il prossimo 31 marzo. Pochi movimenti anche per Astm (-0,23%), che si mantiene comunque sopra l’Opa di Gavio e Ardian, e Fiera Milano (-0,35%), nel giorno dei conti e del piano al 2025.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Immobili: Sogeea, +63% aste negli ultimi sei mesi
Due case su tre costano meno di 100mila euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
13:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi sei mesi il mercato delle aste immobiliari fa registrare “un aumento del +63%. Due case su tre costano meno di 100mila euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle Isole l’aumento è del +284%”. Lo rileva il Centro Sogeea nel suo Rapporto semestrale sulle aste immobiliari in Italia presentato oggi in Senato. “Circa 1/3 delle abitazioni all’asta si concentra nel nord Italia, macroarea in cui l’impennata è stata di quasi il 30%”, prosegue il rapporto. “Le case che costano meno, sotto i 200mila euro, sono l’89%. Questa crisi colpisce, ancora una volta, le fasce più deboli”, sottolinea Sogeea. Nello specifico “le procedure rilevate a fine 2020 sono 15.146, a fronte delle 9.262 rilevate nel precedente mese di luglio” pari quindi al +63,5% in sei mesi. Circa un terzo delle abitazioni in vendita (5.798 unità) si concentra nel Nord del Paese, macroarea in cui l’impennata delle procedure forzate è stata pari al +27,7%.
Ancora più severo il dato del Mezzogiorno, ma la brusca risalita è trascinata dalle Isole, dove l’aumento si attesta al +284% (2.105 contro le 584 del semestre precedente) e del +113% nella parte peninsulare (3.027 a fronte delle 1.423 di luglio 2020).
Grave la situazione anche al Centro dove si è verificato un aumento del +64%, le procedure rilevate a fine 2020 sono 4.216, mentre quelle di sei mesi fa erano 2.566″. In testa alla classifica delle Regioni la Lombardia, con 2.100 immobili. A seguire ci sono il Lazio (1727 immobili, +118% rispetto a luglio 2020), la Sicilia (1564 immobili, +250%) e il Piemonte (1532 immobili, più del doppio rispetto allo scorso semestre). Saldo negativo per il Veneto (333 immobili rispetto ai 1517 del semestre precedente), la Liguria (286 rispetto ai 334 di luglio 2020) e il Molise (49 immobili rispetto ai 54 precedenti). Sopra quota mille immobili ci sono la Campania (1187 unità, rispetto ai 437 del semestre scorso), le Marche (1028 rispetto ai 678 del semestre precedente), la Toscana (1131 rispetto ai 1063 di luglio 2020).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Immobiliare: Jll, in calo locazioni uffici a Roma e Milano
Ma sul lungo termine settore guiderà trasformazione spazi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo, nel 2020, le locazioni del settore uffici a Milano e Roma a causa della crisi Covid.
Secondo il report stilato da Jll a Milano, il volume delle locazioni ha raggiunto i 280.000 mq, in calo del 40% a/a e del 25% rispetto alla media.
A Roma ha toccato i 120.000 mq, in calo rispetto alla media degli ultimi anni pari a 187.000 mq.
La domanda di spazi per uffici è stata dominata da deal sotto i 500 mq e da spazi per uffici di grado A (66%) e ha riguardato soprattutto uffici situati nelle zone periferiche. Dopo il record del 2019, l’assorbimento ha registrato un rallentamento sia a Milano che a Roma a causa della forte incertezza derivante dalla situazione pandemica. “A lungo termine – nota Jll .- è probabile che gli adattamenti degli uffici guidino la domanda di spazio: posti a sedere confortevoli, spazi collaborativi più o meno informali, spazi flessibili e amenità costituiranno la base per un nuovo uso e una nuova impronta dell’ufficio. Nel 2020 il settore degli uffici si è confermato dinamico, registrando nel 2020 52 transazioni e rappresentando il 43% dei volumi con circa 3,6 miliardi di euro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin: perde 14% dopo parole Yellen, scende a 47.000 dlr
Dopo record oltre 58.000 dollari toccato nel fine settimana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il record sopra i 58.000 dollari toccato nel fine settimana, il Bitcoin crolla del 14 per cento e scende a 47.255 dollari. A pesare è la netta bocciatura del segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, che ha definito la criptovaluta uno strumento inefficiente, spesso utilizzato per finanziamenti e transazioni illecite, evidenziando anche l’enorme quantità di energia necessaria per le transazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Easyjet: prenotazioni schizzano su fine lockdown, +7% in Borsa
Titoli compagnie salgono su prospettive allentamento lockdown
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’impegno del primo ministro britannico, Boris Johnson, per iniziare ad allentare a breve il blocco imposto per arginare il coronavirus fa schizzare le prenotazioni di voli Easyjet, spingendo il titolo della compagnia alla Borsa di Londra a +6,7 per cento. A salire sono sulla stessa scia anche Ryanair (+1,5%) e Iag (+1,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le prenotazioni registrate fino a lunedì sera, ha annunciato Easyjet, sono aumentate del 337% rispetto alla scorsa settimana e quelle per i periodi di vacanza del 630%, segno della ritrovata fiducia dei cittadini inglesi. Johnson ha affermato ieri di puntare ad un ritorno alla quasi normalità entro l’estate, presentando una strategia che vuole “prudente” ma “irreversibile” e che inizierà con la riapertura delle scuole ai primi di marzo.
Il settore del trasporto aereo è stato uno dei più colpiti dalla pandemia e dalle misure restrittive per arginarla, che hanno determinato un crollo del traffico a partire dallo scorso marzo, con una breve ripresa solo in estate. Easyjet ha registrato un crollo del fatturato nel primo trimestre del suo anno fiscale e prevede di utilizzare solo il 10% della sua capacità nel trimestre in corso, proprio a causa del lockdown in Inghilterra e delle molteplici restrizioni sui viaggi internazionali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano cede 1,4%, stop Saipem e Tenaris col greggio
Giù anche Stm e frena Leonardo con Wall Street e Nasdaq
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si indebolisce (-1,47%) al pari degli altri listini europei dopo l’apertura in calo di Wall Street dove sono soprattutto i tecnologici del Nasdaq sotto pressione, come alla vigilia, interrompendo la corsa dell’ultimo anno.
Resta in luce Atlantia (+3,94%) in attesa dell’offerta di Cdp, Blackstone e Macquarie per l’88% di Aspi che secondo la stampa potrebbe collocarsi nella parte alta della forchetta di 8,5-9,5 miliardi.
Bene anche Unicredit malgrado lo spread in risalita a 96,7 punti (+2,28%). Arresta invece la salita Leonardo andato incontro a uno stop e poi ripartita (+0,9%). Sono finiti per breve in asta di volatilità poi i ‘petroliferi’ Tenaris (-1,6%), in attesa di conti, e Saipem (-2,7%) con il greggio che perde terreno.
Stop al ribasso infine per Stm (-5%) già sotto pressione in mattinata insieme ai competitors del settore e in linea con i tecnologici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria: Istat, nel 2020 fatturato -11,5%
Cresce fatturato mezzi trasporto, crolla abbigliamento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
10:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A causa dell’emergenza sanitaria, il fatturato dell’industria nel 2020 registra un calo dell’11,5% rispetto al 2019 segnando il peggior risultato dal 2009. Lo rileva l’Istat. A dicembre il fatturato aumenta dell’1% su novembre e cala dello 0,5% su dicembre 2019 (dato corretto per gli effetti di calendario).
Gli ordinativi a dicembre salgono dell’1,7% su novembre. A fronte di un calo complessivo a dicembre del fatturato dello 0,5% su dicembre 2019 si è registrata una crescita del fatturato dei mezzi di trasporto del 38,9% e un calo per quello dell’industria dell’abbigliamento del 19,4%. Si è avuto un calo del fatturato per l’industria dei Coke e prodotti petroliferi raffinati del 30,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini da Draghi: ‘Abbiamo parlato di riaperture’
Patuanelli: ‘Protocollo con Cts per ripartenza della ristorazione. Dobbiamo aver forza di far tornare persone a ristorante’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Attraverso il Cts, comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, stiamo lavorando a protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza”. Lo ha annunciato il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, intervenuto in streaming al Consiglio nazionale della Coldiretti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’impatto della pandemia sulla ristorazione, ha aggiunto, “è un tema che conosco bene. Il Fondo pensato a inizio anno è stato utile, ma ora dobbiamo avere la forza di garantire alle persone di poter tornare al ristorante. Anche perché ci sono comparti fornitori, come quello del vino in grande sofferenza”.
La proposta di Matteo Salvini sui ristoranti aperti anche a cena “è ragionevole”, ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a ‘L’aria che tira’ su La7, specificando che questo potrebbe valere “laddove nel territorio non si hanno troppi rischi di contagio”. Cioé “dove le cose vanno in maniera migliore si può ragionare, con controlli più serrati, dove ci sono meno rischi”, con l’obiettivo “di dare ossigeno a qualche attività”.
Matteo Salvini ha incontrato il premier Mario Draghi: “Abbiamo parlato di riaperture. Sarebbe banale parlare di sottosegretari”, ha dettto uscendo da Palazzo Chigi il leader della Lega. Sulla squadra dei sottosegretari “non ho da commentare nulla. Noi siamo a posto. Noi saremmo pronti a partire anche adesso fra un minuto, altri hanno difficoltà”.   VAI ALLA POLITICA

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.