Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Calcio sempre aggiornato ed approfondito! LEGGILO E CONDIVIDILO!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 77 minuti

Ultimo aggiornamento 3 Ottobre, 2021, 19:51:06 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:01 DI MERCOLEDÌ 29 SETTEMBRE 2021

ALLE 19:51 DI DOMENICA 03 OTTOBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Interista ucciso: per il pg è stato omicidio stradale
Chiesta la conferma della condanna 4 anni. Pm fa appello
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 settembre 2021
10:40
AGGIORNATO ALLE
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Procura generale di Milano, non condividendo l’impostazione della Procura che aveva presentato appello per sostenere il riconoscimento dell’omicidio volontario, ha chiesto la conferma della condanna a 4 anni per omicidio stradale per Fabio Manduca, l’ultrà napoletano arrestato nel 2019 per aver travolto e ucciso con il proprio suv il tifoso del Varese Daniele Belardinelli, morto negli scontri del 26 dicembre 2018, in via Novara, poco lontano dallo stadio di San Siro, prima della partita tra Inter e Napoli.
In primo grado i pm Stagnaro e Bordieri avevano chiesto una condanna a 16 anni per omicidio volontario col “dolo eventuale”, ossia con l’accettazione del rischio del verificarsi dell’evento, ma il gup Carlo Ottone De Marchi il 30 novembre 2020 ha condannato in abbreviato Manduca (arrestato nell’ottobre 2019) per omicidio stradale.
Per il giudice, infatti, l’ultrà, difeso dal legale Eugenio Briatico, pur avendo messo in atto “una guida pericolosa” violando “fondamentali regole di cautela” e causando per “colpa” il “grave investimento nel quale ha perso la vita” Belardinelli, non aveva una “volontà dolosa” di uccidere.
Il sostituto pg Nicola Balice, davanti alla Corte d’Assise d’appello di Milano, ha spiegato che quella di primo grado è una “sentenza equilibrata” rispetto agli elementi emersi dalle indagini e che la ricostruzione alternativa dell’omicidio volontario è solo “ipotetica”. Contro la sentenza del gup hanno presentato appello anche i familiari di Belardinelli (presenti in aula) coi legali Fabio Bossi e Gianmarco Beraldo.
Lo scorso gennaio a Manduca, che era finito anche in carcere, erano stati revocati i domiciliari e per lui era stato disposto l’obbligo di dimora.   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Berlusconi compie 85 anni, gli auguri del Milan
Post su Twitter con foto di quando era presidente club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 settembre 2021
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Buon compleanno!” e una storica foto di Silvio Berlusconi all’epoca della presidenza del Milan.
Il club rossonero ha voluto fare gli auguri a Berlusconi con un post su Twitter nel giorno del suo 85esimo compleanno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Napoli e Lazio cercano la prima vittoria
Osimhen e Immobile bomber a caccia di gol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
12:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un primo turno senza vittorie, Napoli e Lazio si ripresentano domani in Europa League con tutti i favori del pronostico, nella doppia sfida alle squadre di Mosca, Spartak e Lokomotiv. I tre punti della squadra allenata da Spalletti nel match interno contro lo Spartak sono ritenuti talmente probabili dagli analisti SNAI da non superare quota 1,24.
I russi, caduti in casa nel debutto contro il Legia Varsavia, vanno a caccia di un’impresa che pagherebbe 11 volte la scommessa. Complicata anche la strada del pareggio, dato a 6,25. Il 2-2 di Leicester ha confermato la vitalità dell’attacco del Napoli e la forma di Osimhen, autore di una doppietta. Il nigeriano è il bomber più probabile della partita, a 1,80, seguito a ruota da Lozano e Insigne a 2,00.
Uscita sconfitta dal terreno del Galatasaray per un incredibile ‘papera’ di Strakosha, la Lazio deve trovare il successo contro il Lokomotiv. Compito alla portata, visto che il segno ‘1’ si gioca a 1,35, mentre il ‘2’ degli ospiti vola a 8,00. Buono il debutto del Lokomotiv, capace di agguantare il pareggio con il Marsiglia con un gol segnato nel finale in inferiorità numerica. Un’altra ‘X’ vale 5 volte la posta. Benché non abbia segnato, Immobile ha giocato un derby da protagonista.
Probabile che all’inizio sia in panchina, in ogni caso è ancora lui il maggiore candidato al gol, a 1,75, con Muriqi che segue a 2,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uccise tifoso, quattro anni a Manduca per omicidio stradale
Confermata in appello condanna di primo grado
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 settembre 2021
13:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stata confermata dalla Corte d’Assise d’appello di Milano la condanna a 4 anni per omicidio stradale per Fabio Manduca, l’ultrà napoletano arrestato nel 2019 per aver travolto e ucciso con il proprio suv il tifoso del Varese Daniele Belardinelli, morto negli scontri del 26 dicembre 2018, in via Novara, poco lontano dallo stadio di San Siro, prima della partita tra Inter e Napoli.
La Procura aveva impugnato puntando, come in primo grado, sull’omicidio volontario, ma la stessa Procura generale aveva chiesto la conferma del verdetto.
“Sono dispiaciuto per la vittima e la sua famiglia, non volevo che una persona morisse, quella sera era la mia prima trasferta, non sono un ultrà “, ha spiegato Fabio Manduca ai cronisti dopo la sentenza della Corte d’Assise d’appello di Milano.
“Sono dispiaciuto per la vittima e la sua famiglia, non volevo che una persona morisse, quella sera era la mia prima trasferta, non sono un ultrà” ha commentato Manduca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pelè: ‘Mi sto riscaldando per tornare in campo’
Nuovi post del brasiliano sui social: ‘Affronto sfide col sorriso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano giorno dopo giorno le condizioni di Pelé, che è ancora ricoverato all’ospedale Albert Einstein di San Paolo per proseguire la riabilitazione dopo l’operazione per un tumore al colon. L’ex fuoriclasse brasiliano ha postato un video su Instagram, mentre gioca con un pallone con la fisioterapista :”La fisioterapista Kamila mi sta aiutando a riscaldarmi per tornare in campo – ha scritto Pelè – Non importa la dimensione della sfida.
Il segreto è celebrare ogni piccola vittoria lungo la strada”. Poche ore dopo il brasiliano ha postato una foto che lo ritrare sorridente. “Quando la vita impone una sfida, è sempre facile affrontarla con un sorriso. Quando vedi questo post – scrive ancora Pelè – sorridi con me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si conclude ‘Festa dello Sport 2021’, realizzata da CSI Roma
Finanziata dalla Regione Lazio, domani all’Oratorio S.Giuseppe
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 settembre 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si conclude domani, presso l’Oratorio di San Giuseppe al Trionfale, via Giovanni Bovio 24, il progetto ‘Festa dello Sport 2021’, realizzato dal CSI Roma (Centro Sportivo Italiano-Comitato di Roma) e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito delle iniziative finalizzate all’Outdoor Education. Tredici eventi in altrattanti oratori, organizzati dal 15 al 30 settembre, hanno coinvolto 650 bambini/e tra i sei e gli 11 anni e circa 1.000 tra genitori e parenti, che hanno vissuto da protagonisti questa ‘Festa dello Sport 2021’.
Ogni giornata polisportiva è culminata con il ‘terzo tempo’, evento educativo cui hanno partecipato tutti gli atleti con le loro famiglie, nel corso del quale, stimolati da educatori sportivi del CSI Roma, tanto i giovani quanto gli adulti hanno condiviso riflessioni su quanto sperimentato e appreso durante la giornata, ricostruendo così un patto di alleanza educativa tra centri sportivi e famiglie.
“La pandemia ci ha fatto capire quanto sia importante lo sport per le generazioni più giovani – afferma Daniele Pasquini, presidente del CSI, Comitato provinciale di Roma – Quindi ripartire in quest’anno attraverso delle feste dello sport organizzate nei vari quadranti di Roma per noi è stato un piccolo gesto simbolico verso la città, dopo mesi di distanziamento sociale. Lo sport può fare tanto per la coesione ma può rappresentare anche un’opportunità per trasmettere messaggi importanti. Il CSI Roma, che da oltre 77 anni promuove lo sport educativo, ha per questo organizzato la Festa dello Sport, un’occasione per trasmettere valori, in questo caso legati all’ecologia integrale, ma anche per invitare ad alcune riflessioni fondamentali i nostri giovani su un argomento tanto delicato”.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Europa League: Napoli, Spalletti: ‘Sfruttare meglio le occasioni’
Con 5 cambi non bastano due gol di vantaggio, può cambiare tutto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 settembre 2021
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora dobbiamo dare continuità al gioco e migliorare ogni gara. Io sto bene se finisce la partita e abbiamo vinto, sono un po’ contadino e quindi non sogno a lunga scadenza, penso a cosa posso raccogliere domani”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti alla vigilia della sfida di Europa League contro lo Spartak Mosca.
Sugli aspetti da migliorare, Spalletti ha quindi sottolineato che “se pensiamo al match col Cagliari – ha detto – penso che le 5 sostituzioni hanno allungato la vita alla partita e per essere al sicuro oggi devi fare 3 gol, prima con due di vantaggio era difficile subire una rimonta, ora non sei al sicuro. Con il Cagliari ci sono capitate diverse occasioni che dovevamo sfruttare, ne abbiamo parlato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Accademia marchigiani,a ct Mancini pallone d’argento
A Jesi festa post dopo laurea honoris,”vale più pallone d’oro..”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
JESI
29 settembre 2021
15:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un ‘pallone d’argento’ donato al ct della Nazionale Roberto Mancini, a cui è stata conferita il 27 settembre la laurea honoris causa dell’Ateneo di Urbino in Scienze Motorie, durante una cena celebrativa a Palazzo Sabatelli a Sant’Ippolito (Pesaro Urbino) organizzata dall’Accademia dei Marchigiani dell’Anno, insieme all’Associazione Prodotti Nobili Marchigiani e Italiani. “Questo vale più del pallone d’oro nella carriera di un calciatore”, ha scherzato Mancini.
Il ricavato della serata (250 invitati) donato alla neo nata società New Baskin Jesi, per avviare l’attività di baskin, sport di squadra composta da disabili e normodotati.
Una vera e propria festa – serata condotta dalla giornalista marchigiana della Rai Giorgia Cardinaletti – per lo jesino Mancini il quale ha accolto l’invito del presidente delle due associazioni, Mario Civerchia, ed ha ricevuto il calore e la stima di autorità nazionali e locali, tra le quali il ministro del Turismo Massimo Garavaglia e il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, nonché del mondo accademico marchigiano rappresentato da tutte le università (oltre a Urbino Camerino, Macerata ed il Politecnico di Ancona).
Vista la mission delle associazioni di “valorizzare i percorsi virtuosi, fatti di sacrifici, di impegno e di ottimi risultati delle aziende legate all’associazione”, e dunque è stata “premiata la leadership di un allenatore di spessore come Roberto, che ha portato la Nazionale a conquistare l’ambito titolo europeo”. La “brillante carriera sportiva” del ct”, ora ‘dott. Mancini’ è stato detto, “è esempio di come con tenacia e doti eccelse si possano superare anche gli ostacoli più difficili e ottenere straordinari risultati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Capienza: Bassetti, stadi al 75%? Farei 100% per vaccinati
‘Green pass solo con doppia dose, inutile tramite tampone’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riguardo alla riapertura degli stadi al 75% e dei palazzetti al 50%, “secondo me il Cts è andato con i piedi di piombo, vuole andare a step. A mio avviso tutto si sarebbe dovuto riaprire al 100%, ovviamente solo per le persone che avevano avuto due dosi di vaccino, il problema oggi riguarda solo chi non è vaccinato con doppia dose”.
Così il direttore della clinica Malattie infettive del policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, intervenendo a Radio Punto Nuovo.
“Non avrei mai raccomandato – ha aggiunto – un tampone ogni 72 ore, è stata una richiesta che non avrebbero dovuto accettare. Per quanto riguarda la distanza e la mascherina negli stadi se si entra al 50% non servono; nel caso aprissero al 100% servirebbero, come ieri nella partita Paris Saint-Germain – Manchester City. Penso che il green pass tramite il tampone sia inutile, il certificato verde lo deve avere unicamente chi ha avuto la doppia dose di vaccino”.
Bassetti ha inoltre dichiarato: “Chi non si vaccina è un delinquente? Io credo che chi consiglia di non vaccinarsi senza motivi validi sia un cattivo esempio per il nostro Paese che ha investito tanto per liberarci da questa pandemia e alla persona che lo consigli di fare. Non li definirei delinquenti, per me sono ignoranti. Ignorano i benefici che si possono trarre da una semplice vaccinazione e se un medico consiglia questo non può essere definito tale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio- Lokomotiv 2-0
Prima vittoria in Europa League, a segno Basic e Patric
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sull’onda lunga del derby vinto, la Lazio coglie la prima vittoria e i primi punti anche in Europa League. Dopo lo scivolone in casa Galatasaray, il vento sembra esser cambiato, nella direzione voluta da Sarri, anche fuori dai confini della serie A.
Contro una Lokomotiv Mpsca spuntata e poco incisiva davanti – grazie anche all’avvio pressante della Lazio, esattamente come domenica scorsa – Felipe Anderson e compagni chiudono i conti in meno di mezzora, un uno-due firmato Basic-Patric che fissa il 2-0 finale. All’Olimpico e’ una serata da en plein per Sarri, che ottiene vittoria, punti, riscontri dall’esordiente Basic e fa riposare diversi titolari, in vista del campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rispetto al derby di domenica, il tecnico toscano risparmia Luis Felipe, Marusic, Milinkovic Savic e Leiva. Impossibile non confermare Felipe Anderson, assoluto protagonista della vittoria sulla Roma e incontenibile anche stasera. Ma il turn over da’ a Cataldi l’occasione giusta, e soprattutto a Basic – acquisto dell’estate – la chance per l’esordio assoluto. Mossa premiata dopo soli 13′, quando il centrocampista di Zagabria prelevato dal Bordeaux indovina l’inserimento in area e di testa schiaccia in rete l’assist di Pedro, il cui spazio e’ creato da un doppio tunnel di Felipe Anderson dentro l’area della Lokomotiv. Le discese del brasiliano a destra – dove si alterna con Pedro – e il dialogo continuo con Lazzari mettono da subito in crisi la difesa russa, mentre il pressing alto dei centrocampisti impedisci ai moscoviti le ripartenze. Cosi’ l’1-0 di Basic e’ piu’ che meritato. Vicino al gol vanno per due volte Immobile, con una girata in area e un gran tiro da fuori deviato, e anche Felipe Anderson, il cui destro da calcetto e’ deviato in angolo da Guilherme.
Ma dalla bandierina il portiere russo buca sul velo di Acerbi e ci pensa di coscia Patric, sulla linea, a siglare il raddoppio. In mezzo, la Lokomotiv riesce a metter fuori dall’acqua la testa solo al 20′, con una botta di Smolov su palla recuperata alla trequarti: Strakosha para, ripetendosi nel finale sul centravanti russo. Intanto Sarri ha perso Immobile, uscito alla mezzora per un dolore muscolare, quando la Lazio e’ gia’ avanti di due gol. Il margine e’ abbastanza per abbassare i ritmi al ritorno in campo, ne’ Muriqi subentrato a Immobile e’ l’attaccante piu’ adatto a sfruttare gli spazi lasciati dall’avversario, che nella ripresa prova qualche sortita offensiva. Dopo un’ora di gioco, Sarri fa rifiatare Luis Alberto e Cataldi e manda dentro Milinkovic-Leiva. Un doppio cambio che riaccende la luce in casa Lazio, cosi’ al 19′ Pedro chiude sull’assist di Felipe Anderson col destro al volo, stampato sulla traversa. E’ sempre lo spagnolo a cercare con maggior caparbieta’ il terzo gol, ma alla mezzora nel giro di pochi secondi va in onda lo spreco prima di Milinkovic sottoporta, poi di Felipe Anderson a porta spalancata. L’assist al brasiliano l’ha fornito Raul Moro, 18enne spagnolo al quale Sarri ha gia’ previsto un futuro fuori dal normale. Nel finale, il fresco convocato dall’Under 21 iberica va anche vicino al gol, ma per un futuro ancora migliore la Lazio vista stasera ha tempo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milinkovic, vogliamo andare avanti in Europa
Serbo: ‘vittoria con la Roma ci dà una spinta in più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo scendere in campo con la stessa mentalità del derby. Vogliamo dare il massimo è andare avanti il più possibile”.
Lo dice Sergej Milinkovic-Savic alla vigilia di Lazio-Lokomotiv Mosca di domani, gara valida per la seconda giornata di Europa League che segue il successo dei biancocelesti nel derby. Il serbo, autore del gol dell’1-0 nella stracittadina, conferma che “sì, è tanto che sono qui e mi sento leader così come tanti altri compagni che sono qui da tanto tempo. Sono contento di stare da tanto tempo qui, io qui sto bene”. “Il derby ci dà una spinta in più ma si pensa subito a prepararne altri perché ci sono tante partite ravvicinate”, ha concluso Milinkovic-Savic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Museo Coverciano celebra giornata nazionale nonni
Sabato 2 ottobre ingresso ridotto e via a contest sui social
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
16:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Celebra e ringrazia i nonni e le nonne il Museo del calcio di Coverciano nella giornata nazionale a loro dedicata. Sabato 2 ottobre infatti l’ingresso sarà ridotto per nonni e nipoti.

Per l’occasione viene lanciato anche il contest #NonniAlMuseoDelCalcio: sarà possibile ‘fissare’ con una foto un momento della visita davanti alle maglie degli azzurri o alla Coppa di Euro2020 taggando il Museo del calcio su Instagram (@museocoverciano) da sabato 2 ottobre a giovedì 7 ottobre. La foto che riceverà più like (il contest terminerà giovedì 7 ottobre alle ore 13) sarà decretata vincitrice e l’autore potrà partecipare ad un’esperienza in azzurro al Centro tecnico di Coverciano nel mese di novembre per il ritiro della Nazionale. Le foto verranno valutate in base all’originalità e alla creatività.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figlia di Pelé, ‘papà sta lasciando l’ospedale’
‘Per continuare a riprendersi e per curarsi a casa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
18:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pelé ora “è più forte e sta lasciando l’ospedale per continuare a riprendersi e curarsi a casa”. Lo scrive su Instagram la figlia Kely Nascimento – a commento di una foto in cui abbraccia l’asso brasiliano mentre riposa – spiegando la propria decisione di lasciare il Brasile visto il miglioramento delle condizioni di salute del padre.

Ricoverato all’ospedale Einstein di San Paolo il 31 agosto scorso, il 4 settembre Pelé era stato operato per un tumore “sospetto” al colon, scoperto durante gli esami di routine. Era rimasto in terapia intensiva fino al 14 settembre, prima di essere trasferito in un altro reparto e poi farvi rientro per breve tempo a causa di difficoltà respiratorie. Da allora le sue condizioni sono migliorate, come testimonia il post di oggi della figlia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Di Masi eletto nuovo consigliere della Lega di Serie B
Presidente Alessandria prende il posto dell’ex spallino Mattioli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
18:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea della Lega di Serie B, riunita a Milano ha eletto il presidente e amministratore unico dell’Alessandria, Luca Di Masi, membro del Consiglio direttivo, in sostituzione dell’ex presidente della Spal, Walter Mattioli.
Confermato dall’Assemblea il Concorso per il miglior campo che da diverse stagioni prevede una premiazione, a fine stagione, per i club più virtuosi e ha l’obiettivo di garantire la miglior condizione del terreno di gioco dal punto di vista estetico, della praticabilità e delle performance.
L’Area marketing ha proceduto alla condivisione con l’Assemblea circa l’aggiornamento di alcuni benefit per i partner commerciali, relativi al minutaggio led nei campi durante le partite di campionato. In conclusione le comunicazioni del presidente Mauro Balata, che ha informato l’Assemblea del provvedimento del Tribunale di Milano circa il blocco di indirizzi telematici attraverso i quali venivano trasmesse, illegalmente e in modalità live streaming, le partite della B e, infine, ha illustrato il piano ristori approvato dal Governo a beneficio dei club di calcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: stop al ritiro, Sinisa studia la difesa a 3
Striscione dei tifosi a Casteldebole: ‘Vergognatevi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 settembre 2021
09:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Situazione caotica a Casteldebole, dopo il ko di Empoli che ha portato Saputo a chiudere il rapporto con il coordinatore dell’area tecnica Sabatini. La squadra era stata mandata in ritiro, ma da questa sera a venerdì i giocatori rientreranno a casa, dopo aver chiesto a Mihajlovic di mediare per l’interruzione: il ritiro riprenderà venerdì sera.

Il tecnico studia modifiche tattiche e pensa alla difesa a 3 per la gara con la Lazio, intanto parte della tifoseria ribolle dopo la settimana che ha visto il Bologna incassare 14 gol contro Inter, Genoa ed Empoli e un solo punto. Un gruppo della Curva ha appeso ai cancelli di Casteldebole uno striscione contro società, allenatore e squadra: “Vergognatevi tutti.
Nessuno escluso, tranne Joey Saputo”. C’è aria di contestazione per il Bologna, non per il suo patron.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina, Commisso: “Vlahovic? Agente tratti con noi”
‘Noi professionisti seri:io, città e squadra meritiamo rispetto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 settembre 2021
18:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione di Vlahovic mi sta infastidendo, il procuratore deve venire a trattare con noi”.
Così Rocco Commisso oggi a Coverciano, a margine della manifestazione del ‘Nereo Rocco’ in cui il patron della Fiorentina ha ricevuto il Premio allo sport.
“Stiamo lavorando da mesi sul rinnovo del giocatore – ha continuato Commisso – e, come ho detto anche di recente, non sono nè ottimista né pessimista. Ho parlato con Dusan e mi dice che deve pensare solo a giocare e che devo parlare con il suo agente, ieri ci ho parlato e mi ha detto che devo discutere con il ragazzo… Qui a Firenze siamo professionisti e facciamo le cose sul serio e siccome è giusto che Vlahovic si concentri sul campo mi aspetto allora che venga il suo procuratore a trattare con noi. Abbiamo offerto la cifra più alta ad un giocatore della storia viola, più che a Batistuta e Ribery, un contratto fino al 2025 a quasi 40 milioni lordi. Io quando ho cominciato a lavorare prendevo 200 dollari a settimana, non so dove andrà a finire il calcio”.
Il presidente viola ha rincarato: “Ho detto a Dusan che si sta prendendo un grosso rischio, la Fiorentina non è solo lui o il sottoscritto, c’è un gruppo, una squadra, qualcuno cerca di rovinare questo clima d’entusiasmo. Spero che questo rinnovo si faccia subito, ho già avuto tanta pazienza. Avevo già detto che avrei voluto farlo dopo gli impegni delle nazionali, invece non è accaduto nulla. Mi auguro che il procuratore di Vlahovic rispetti la città, i tifosi, la squadra e Rocco. Ho fatto un grande sforzo per offrire ad un ragazzo di 20 anni un rinnovo del genere, con Dusan ho un bel rapporto”.
Infine sulla sfida di domenica al Franchi contro la capolista: “Sono fiducioso, la Fiorentina farà una buona gara ma non sbilancio sul risultato, De Laurentiis ha lavorato bene e il Napoli ha una bella squadra, ai suoi tifosi dico venite guardate e perdete – ha sorriso il patron viola -. Battute a parte mi auguro che non si ripeti quanto accaduto a Bergamo nei confronti di Vlahovic, noi rispettiamo gli altri e pretendiamo lo stesso rispetto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ufficializzato il fondo di 50 mln per As e Ssd
Sottosegretaria Vezzali: “Un altro nostro impegno mantenuto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati stanziati 50 milioni come contributo a fondo perduto destinato alle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche, anche titolari di concessione, che non hanno ancora ricevuto alcun supporto economico quale indennizzo per le lunghe chiusure legate alla pandemia. “L’ufficializzazione dello stanziamento è giunta oggi, dopo la firma al decreto da parte del presidente del Consiglio, Mario Draghi, su proposta della sottosegretaria allo Sport che autorizza una volta terminate le procedure di registrazione del decreto – sottolinea in una nota Valentina Vezzali – l’apertura di una nuova finestra che permetterà alle società e alle associazioni dilettantistiche richiedenti di presentare la documentazione necessaria per ricevere il supporto economico.

“Si tratta di un altro impegno mantenuto – dice Vezzali -. Avevo promesso che, anche quelle associazioni e società sportive dilettantistiche che, per varie ragioni tra cui ad esempio l’essere titolari di locali in concessione, non avevano ancora ricevuto un supporto, avrebbero ricevuto il loro indennizzo per i lunghi mesi di chiusura. Ringrazio il presidente Draghi per l’ennesimo attestato di vicinanza concreta al mondo dello sport di base. Queste somme si aggiungono ai 90 milioni che, non appena giungerà la registrazione del decreto da parte della Corte dei Conti, saranno destinati alle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche come prima parte della seconda tranche, dall’importo complessivo di 190milioni, prevista dal ‘Sostegni Bis’. Inoltre, siamo sempre in attesa di erogare gli 86 milioni destinati alle società sportive, per il tramite delle loro Federazioni di riferimento, per le spese sanitarie sostenute per lo svolgimento dei campionati”.
“Infine – conclude – è in fase di finalizzazione il decreto attuativo che prevede l’erogazione di 30 milioni di euro destinati ai gestori di piscine che sono state tra le più colpite dalle limitazioni e dalle chiusure dettate dalla pandemia. Nelle prossime settimane, dunque, come Governo daremo una ulteriore iniezione di fiducia e di liquidità a tutto il movimento sportivo italiano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta-Young Boys 1-0
Ha deciso il confronto di Bergamo la rete realizzata da Pessina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
20:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta batte Young Boys 1-0 (0-0) in una partita della 2/a giornata del Girone F della Champions League disputata sul terreno del Gewiss Stadium di Bergamo. Il gol: nel secondo tempo Pessina al 23′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference scacciapensieri, Mou: ‘Roma sta bene’
Previsto ampio turn over con lo Zorya, Pellegrini sarà titolare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
17:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due partite per dimenticare il derby che per Mou non lascerà strascichi. Zorya ed Empoli anticipano la sosta per le Nazionali e Josè Mourinho vuole chiudere con altrettanti successi per proseguire il cammino, quasi immacolato, di questo inizio di stagione.
Le trasferte con Verona e Lazio sono le due macchie dell’avventura dello Special One fin qui e la Conference fornisce ai giallorossi subito la prima risposta sul campo. Dopo il successo per 5-1 contro il CSKA Sofia diventa fondamentale vincere per la Roma in modo da indirizzare una qualificazione che non deve essere messa in discussione. Mourinho questa volta, però, farà dei cambi rispetto all’undici titolare che ormai ha scelto per il campionato. Karsdorp e Veretout non sono nemmeno partiti per l’Ucraina, mentre Mkhitaryan e Vina hanno volato con la squadra ma siederanno in panchina. Guai, però, a parlare di Roma B in campo con l’allenatore portoghese. “E’ un concetto che non esiste, un conto è parlare di cambi, un altro è menzionare la squadra B – ha spiegato il tecnico in conferenza – Abbiamo la necessità di far riposare qualche calciatore e di dare un’opportunità a chi non sta giocando. Veniamo qui con una squadra forte e vogliamo vincere la partita”. Per questo in difesa gli esterni dovrebbero essere Tripi e Calafiori con Smalling e Kumbulla a fare da centrali. In mezzo al campo ballottaggio Diawara-Villar al fianco di Cristante, mentre sulla trequarti Pellegrini, vista la squalifica nel derby, dovrebbe essere certo del posto con Carles Perez ed El Shaarawy ai lati. In attacco, invece, turno di riposo ad Abraham e spazio alla staffetta composta da Shomurodov e Borja Mayoral con l’uzbeko dal primo minuto. E proprio l’ex Genoa alla vigilia è tornato sul derby perso domenica. “La Lazio ha avuto un avvio molto forte, ma noi ora dobbiamo pensare solo a vincere domani” ha detto l’attaccante. Dunque nessun contraccolpo psicologico, come sottolineato anche dallo stesso Mourinho. “La squadra l’ho vista bene, indietro non possiamo tornare e dell’arbitraggio non voglio più parlare. Ora non ci resta che vincere la prossima gara” che per lo Special One sarà la numero 200 in Europa. Ancora presto, però, per tracciare una road map della Conference League giallorossa. “Chiaro che mi piacerebbe vincere questo trofeo, ma oggi non può essere un obiettivo. Dobbiamo essere solo concentrati sul passaggio del girone e sulla trasferta con lo Zorya che rappresenta delle insidie. Ogni volta che sono venuto in Ucraina con Inter, Chelsea e United ho sempre faticato”, è stato il monito di Mourinho che vuole andare al break per le Nazionali con sei punti, 3 in Europa e altrettanti domenica prossima in campionato con l’Empoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Juventus-Chelsea 1-0
Ha deciso il confronto di Torino una rete di Chiesa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus batte Chelsea 1-0 (0-0) in una partita della 2/a giornata del Girone H della Champions League disputata sul terreno dell’Allianz Stadium di Torino. Il gol: nel secondo tempo Chiesa al 1′.  JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTO SUI BIANCONERI! VIDEO, IMMAGINI, HIGHLIGHTS, PARTITE INTERE, CONFERENZE STAMPA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, STATISTICHE E TANTISSIMO ALTRO!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Chiesa: “Abbiamo fatto vedere di nuovo spirito Juve”
‘Champions bellissima, serata perfetta. Allegri? Mai problemi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto vedere di nuovo lo spirito Juve”. Chiesa e’ il match winner di Juve-Chelsea, e applaude tutta la squadra.
“Non c’e’ mai stato alcun problema con l’Allegri – ha detto ad Amazon Prime – mi ha stupito che qualcuno abbia messo in giro gossip del genere: evidentemente quando la Juve non vince…”. “Il Chelsea – ha chiuso l’attaccante – e’ fortissimo, l’ha mostrato anche stasera. Ma noi siamo stati bravi a sfruttare gli spazi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: “Fatto una bella partita contro campioni d’Europa”
‘Non ho nulla da dire ai miei. Abbiamo rischiato molto poco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2021
23:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I ragazzi hanno giocato una bella partita contro i campioni d’Europa: abbiamo sofferto poco, a parte un tiro di Lukaku e il colpo di testa nel finale. Non posso dire alcunché ai ragazzi: sei punti in due partite, per noi è un passo avanti verso la qualificazione”.
Così Massimiliano Allegri, parlando ai microfoni di Amazon Prime, dopo la vittoria della Juventus sul Chelsea. “Ho messo Chiesa davanti a fare il centravanti, con Bernardeschi dietro, ed è andata bene. I ragazzi hanno interpretato bene la partita”, conclude l’allenatore dei bianconeri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Disastro Barcellona, Koeman rischia la panchina
Direttivo club blaugrana deciderà il futuro dell’olandese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
00:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tracollo in Champions del Barcellona a Lisbona, contro il Benfica, che ha vinto 3-0, mette a serio rischio il futuro di Ronald Koeman sulla panchina dei blaugrana.
Secondo quanto riporta Cope, il presidente del club catalano, Joan Laporta, prenderà una decisione domani.
Nel corso di una riunione con il Direttivo del club valuterà la situazione ed eventualmente deciderà se esonerare l’allenatore olandese o concedergli altre chance. Il Barcellona attualmente è fermo a 0 punti dopo due partite nel proprio girone di Champions e anche nella Liga ha balbettato non poco. Non basta l’addio di Leo Messi per giustificare questo inizio fallimentare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Libertadores: finale brasiliana Palmeiras-Flamengo
Il 27 novembre a Montevideo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
09:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà una finale di Coppa Libertadores tutta brasiliana quella che andrà in scena il prossimo 27 novembre a Montevideo. Nella notte italiana infatti il Flamengo ha battuto gli ecuadoriani del Barcelona per 2-0 grazie a una doppietta di Bruno Henrique (18′, 50′) nel ritorno della semifinale che si è giocata a Guayaquil, ripetendo il risultato dell’andata disputata al Maracanà.

In Uruguay il Flamengo si contenderà il titolo di club più forte del Sud America con i campioni in carica del Palmeiras, che con due pareggi (0-0 e 1-1) hanno avuto la meglio sull’Atletico Mineiro grazie al gol segnato in trasferta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barca: ore decisive per futuro Koeman, nel toto nomi anche Pirlo
Riunione notturna tra vertici club dopo sconfitta con Benfica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
10:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono ore decisive per il futuro di Ronald Koeman dopo la sconfitta del Barcellona ieri in Champions league contro il Benfica a Lisbona (3-0), la seconda in due partite (contro il Bayern Monaco era stato uno 0-3), oltre a un inizio di stagione in Liga non esaltante (tre vittorie e tre pareggi).
La situazione della panchina blaugrana è stata analizzata durante una riunione notturna tra i vertici del club (il presidente Joan Laporta , il vicepresidente, Rafa Yuste, il direttore sportivo, Mateu Alemany, e il consigliere del presidente, Enric Masip), riporta il quotidiano spagnolo Sport.

In questo vertice è stata analizzata la possibilità che il tecnico olandese venga esonerato nelle prossime ore, prima della sfida di sabato fuori casa contro l’Atletico Madrid.
Il club catalano – riporta Sport – starebbe valutando i nomi di Xavi Hernández e Robert Martínez, senza escludere quello di Andrea Pirlo, che piacerebbe molto a Laporta senza però generare particolare consenso nel club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiffi e Pairetto proposti dall’Aia per la lista della Fifa
Inviato l’elenco. Trentalange: “Ringiovanimento è nostra sfida”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
11:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La presidenza dell’Associazione Italiana Arbitri ha inviato alla Figc l’elenco degli arbitri di calcio a 11, calcio a 5 e beach soccer, assistenti arbitrali e video match official proposti per l’inserimento nella lista Fifa 2022. “Ho proposto al presidente Gabriele Gravina, che ringrazio per la collaborazione, le nomine di arbitri da inserire nella lista Fifa 2022 dice il presidente dell’Aia, Alfredo Trentalange -.
Ringrazio Daniele Doveri e Paolo Valeri per l’ottimo lavoro svolto in questi anni: hanno tenuto alto il prestigio della classe arbitrale italiana all’estero. La loro competenza non verrà persa, ma sfruttata a livello internazionale in un altro settore importante che è quello dei video match official. Dove, sono sicuro, risulteranno altrettanto preziosi. Ringrazio anche gli assistenti Alessandro Costanzo e Matteo Passeri, pure loro sempre all’altezza del ruolo. Ho scelto di indicare al presidente Gravina due giovani direttori di gara di grande talento e di prospettive, Daniele Chiffi e Luca Pairetto, oltre agli assistenti Giovanni Baccini e Marco Bresmes. La sfida mia e dell’Aia è di portare avanti un ringiovanimento nel segno della qualità, della serietà e della competenza”.
“Sono anche orgoglioso – conclude Trentalange – della proposta di inserimento nelle liste Fifa di tre nuove figure femminili del calcio a 11: Martina Molinaro, Silvia Gasperotti e Deborah Bianchi. Sono convinto che le nostre indicazioni, per tutti i vari settori, saranno in linea con il valore e la considerazione che accompagna il nostro movimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domani Cagliari-Venezia, in palio punti pesanti
La formazione di Mazzarri a caccia della prima vittoria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
12:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sei giornate di campionato e già gli errori vanno ridotti al minimo. Cagliari e Venezia si sfidano domani sera alla Unipol Domus Arena nell’anticipo di Serie A che mette in palio punti pesantissimi per entrambe le formazioni.
Sardi e lagunari si ritrovano dopo 18 anni e i padroni di casa, ancora a secco di vittorie in stagione, partono ampiamente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint: il primo successo in campionato, per il Cagliari, si gioca a 1,70, rispetto al 4,75 del Venezia mentre il pareggio è in quota a 3,90. Il bilancio, in Serie A, vede la formazione oggi allenata da Paolo Zanetti in leggero vantaggio: 3 vittorie venete, 2 pareggi e un successo dei rossoblù, nel novembre 1966, con Gigi Riva protagonista grazie a una doppietta. Entrambe le formazioni cercheranno i tre punti: così la possibilità che entrambe vadano a segno, Goal a 1,65, è assai più probabile del fatto che una delle due rimanga a secco, No Goal offerto a 2,10. In questa stagione il Cagliari ha ottenuto gli unici punti grazie a un doppio 2-2: lo stesso risultato esatto domani sera pagherebbe 16 volte la posta. Finora l’uomo in più per i rossoblù di Mazzarri è stato Joao Pedro. Il capitano, 4 gol e 2 assist finora per lui, sta cercando di tirare fuori la sua squadra dai bassifondi della classifica. È sempre lui il maggior candidato a lasciare il segno sul match con il Venezia tanto che il suo gol si gioca a 2,00. Paolo Zanetti si affida a Francesco Forte sempre alla ricerca della sua prima rete in Serie A: il numero 9 del Venezia, a segno alla Unipol Domus Arena, è offerto a 4,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Spagna; convocato anche 17enne Gavi
Ecco i 23 per la sfida con gli azzurri a San Siro del 6 ottobre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
12:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La nazionale spagnola ha diffuso l’elenco dei 23 convocati per la fase finale della Nations League. Gli uomini di Luis Enrique sfideranno mercoledì 6 ottobre l’Italia di Mancini nella semifinale che si giocherà allo stadio San Siro.
Una delle novità principali è Gavi, diciassettenne che ha esordito nella prima squadra del Barcellona con prestazioni di rilievo. Assenti per infortunio i due attaccanti di riferimento, Morata e Gerard Moreno. Domenica 10 ottobre Milano la finalina per il terzo posto precederà quella per il titolo assegnato dalla nuova competizione Uefa.
PORTIERI: Unai Simón, Robert Sánchez, David De Gea.
DIFENSORI: César Azpilicueta, Pedro Porro, Eric García, Aymeric Laporte, Iñigo Martínez, Pau Torres, Sergio Reguilón e Marcos Alonso.
CENTROCAMPISTI: Sergio Busquets, Rodri Hernández, Pedri González, Mikel Merino, Koke Resurrección e Gavi.
ATTACCANTI: Ferran Torres, Pablo Sarabia, Mikel Oyarzabal, Pablo Fornals, Marcos Llorente e Yéremi Pino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B festeggia i nonni, spot e videomessaggio dei calciatori
Iniziative con l’Associazione per i diritti degli anziani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
13:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Associazione per i diritti degli anziani – Ada – e la Lega Serie B, sempre al fianco degli anziani e delle persone più fragili, ringraziano tutti i nonni d’Italia”. Ada e Lega B celebrano, in occasione del 2 ottobre, la Festa dei Nonni, che “rappresentano le nostre radici e sono di fatto la spina dorsale delle famiglie italiane”.

In occasione della 7/a giornata del campionato di Serie B sono previste diverse iniziative, così come voluto dal presidente Mauro Balata. A partire dallo spot dell’attore e testimonial Martufello che sarà proiettato in tv, negli stadi e sui social, mentre i calciatori della Serie B saluteranno i propri nonni con un videomessaggio e li ringrazieranno “per aver contribuito a farli crescere e diventare campioni”.
L’Associazione per i diritti degli anziani (Ada) nasce nel 1990 per difendere e tutelare le istanze della terza età. In passato ha contribuito anche alla realizzazione del progetto di Lega ‘The Bridge – un Ponte per Lampedusa’, attraverso il quale B solidale onlus ha donato un impianto di calcio all’Isola, e costituito uno sportello sociale per gli anziani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Florenzi sarà operato domani in artroscopia
Problemi al ginocchio per il difensore, Diaz, Kjaer e Messias ok
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 settembre 2021
16:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alessandro Florenzi sarà operato domani in artroscopia al ginocchio per un problema meniscale. E’ quanto emerso dal controllo a cui il calciatore del Milan si è sottoposto oggi.

Nessun problema invece per Brahim Diaz che era uscito acciaccato dalla partita di Champions di martedì contro l’Atletico. Sarà dunque a disposizione per la partita di domenica contro l’Atalanta. Recuperano anche Kjaer e Messias. Ibrahimovic, pur stando meglio, non sarà a disposizione, mentre Krunic e Bakayoko sono usciti dall’area medica e sono in fase di riatletizzazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League, L.Enrique: ‘Italia al top, meritava Europeo’
Ct Spagna: ‘Ma possiamo diventare i primi a battere i campioni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia è al top, ha meritato di vincere l’Europeo e adesso sta continuando la striscia di partite senza sconfitte. Come dice il nostro psicologo, arriverà presto il giorno in cui perderanno”.
Così Luis Enrique, in conferenza stampa, in vista della semifinale dell Nations League contro l’Italia, in programma la settimana prossima a Milano.
“Giocheremo in un Paese meraviglioso e abbiamo un’altra occasione per dimostrare di poter vincere – aggiunge -. Potevamo farlo già all’Europeo e non siamo stati capaci, ora ci riproviamo pensando di poter diventare i primi a battere i campioni d’Europa”. “L’Italia è una squadra di altissimo livello, con una filosofia simile alla nostra, spero sia di nuovo una partita spettacolare come quella dell’Europeo”, conclude il ct della ‘Roja’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio Figc, stop multiproprietà da stagione’24/25
.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio federale Figc ha approvato all’unanimità il divieto di qualsiasi partecipazione societaria in più di un club professionistico con l’obbligo di tempestiva dismissione, a pena di decadenza dell’affiliazione, per quelle società che dovessero salire in Lega Pro dalla Serie D. Per i casi esistenti, attraverso una disciplina transitoria, si è dato tempo per la dismissione entro l’inizio della stagione 2024/25.
“Non solo sarà escluso categoricamente il controllo assoluto della società ma non si potrà neanche avere alcuna partecipazione”, ha affermato il presidente della Figc Gabriele Gravina. Dopo il caso-Salernitana con le società facenti capo a Claudio Lotito, restano da risolvere le situazioni legate a Bari (De Laurentiis) e Mantova (Setti).
Per favorire la maggiore espressione democratica possibile all’interno di tutte le componenti federali, il Consiglio ha votato all’unanimità una modifica ai principi informatori degli Statuti e dei Regolamenti delle Leghe, prevedendo la possibilità di richiedere le designazioni per le candidature per gli organi direttivi fissando un numero minimo e un numero massimo che consentano un’ampia partecipazione dell’elettorato passivo. Le Leghe interessate dovranno adeguare i propri Statuti e Regolamenti entro il prossimo 20 ottobre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: a Koeman fiducia a tempo
Eventuali decisioni dopo sfida di sabato con l’Atletico Madrid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronald Koeman resterà al Barcellona almeno sino alla partita di sabato prossimo in trasferta contro l’Atletico Madrid. Lo riportano alcuni dei principali siti dei quotidiani sportivi spagnoli, secondo cui la società non vuole prendere “decisioni a caldo” dopo la seconda sconfitta nelle prime due partite della fase a gironi della Champions League.

Dopo la disfatta di ieri contro il Benfica, il tecnico olandese si era lamentato di non sapere se avesse la fiducia del club e i vertici della società si erano riuniti nella notte per decidere sul suo destino.
La società valuterà se il ritorno di giocatori come Ansu Fati e Pedri in occasione della sfida al Wanda metropolitano potrà dare nuovo slancio alla squadra. Dopo l’incontro di sabato (quando Koeman non potrà comunque sedersi in panchina a causa di una squalifica) ci sarà una pausa di 15 giorni per la Nations League, durante la quale la società avrà tempo per prendere eventuali decisioni. Inoltre il prossimo 17 ottobre il consiglio di amministrazione si riunirà in assemblea, considerata una priorità assoluta dal club blaugrana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, ‘Apertura totale stadi? Sia rapida, ma prima 75%’
“Anche con il 50% i tifosi in molti stadi comunque non ci vanno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’apertura degli stadi al 100%? Me la aspetto in tempi rapidi, anche perché nel resto d’Europa l’apertura è totale. Intanto aspettiamo il 75%, che al momento non c’è, poi il 100% ma non facciamolo diventare fondamentale visto che anche con il 50% i tifosi in molti stadi comunque non ci vanno”.
Così il n.1 della Figc, Gabriele Gravina, al termine del Consiglio federale. Sulla possibile riapertura al 75% per l’Italia in Nations League, Gravina ha chiarito: “Non ci serve, tanto non la utilizzo se me lo dicono oggi. Non è che riapro e faccio il pienone. Non è tra le mie priorità assolute. Le società faranno ancora più fatica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari; Mazzarri, troppo tesi, serve ottimismo
Domani il Venezia, perdere non mi piace ma presto per classifica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 settembre 2021
15:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova occasione per uscire dalla crisi e dalla zona retrocessione: domani contro il Venezia il Cagliari cerca la sua prima vittoria in campionato. Mazzarri ci tiene, ma non mette fretta alla squadra: “Vogliamo fare bene – ha detto nella conferenza stampa della vigilia – a me perdere non piace: dopo una sconfitta non dormo.
Però se dopo sei giornate bisogna guardare la classifica io dico che non bisogna essere ansiosi. I ragazzi stanno lavorando e io sono il garante del loro impegno, ma per assimilare certi concetti è necessaria un po’ di pazienza”.
E gli elementi chiave per provare a prendersi i tre punti li ha già trasmessi: “Per me bisogna partire dalla difesa, ma occorre anche saper costruire e essere aggressivi: le mie squadre recuperano molto la palla nella metà campo avversaria – ha detto Mazzarri – ma è anche una questione di gamba: con la Lazio eravamo freschi e abbiamo fatto bene”. Errori da evitare? “Andare sempre in svantaggio- ha spiegato- perché poi persi fiducia e non sei sereno nella costruzione”. Sarà un Cagliari che, rispetto alla formazione più o meno tipo delle prime giornate, dovrà rinunciare a Dalbert, già ko a Napoli, e ora anche a Ceppitelli, distrazione alla coscia. Pavoletti, ancora non al 100% secondo il mister, partirà dalla panchina.
Occhio al Venezia: “È una squadra che verrà a Cagliari a fare la sua partita come ha fatto l’Empoli. E soprattutto se non si ha la condizione atletica degli avversari tutto si complica. Però abbiamo le possibilità di metterli in difficoltà: non dobbiamo essere tesi e volere tutto subito. A volte ci mancano serenità e lucidità nell’ultimo passaggio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter,-246mln nel 2021 ‘ma nel 2022 perdite ridotte’
‘Intrapreso percorso per riequilibrio nella stagione in corso”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 settembre 2021
15:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2021 con un rosso di 245,6 milioni di euro a fronte di ricavi per 364,7 milioni, ma il club nerazzurro ha già intrapreso una “politica di riequilibrio” che consentirà “di ridurre significativamente le perdite per la stagione 2021/2022”. Lo ha reso noto il club nerazzurro con una nota, dopo l’approvazione del bilancio da parte del Consiglio di Amministrazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna, Soumaoro positivo al coronavirus
Il difensore è già stato messo in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 settembre 2021
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cattive notizie in casa Bologna: Adama Soumaoro è risultato positivo al coronavirus. Lo rende noto il club, con una nota: “Il Bologna Fc 1909 comunica che in seguito al test effettuato è stata rilevata la positività al Covid-19 del calciatore Adama Soumaoro.
Come da protocollo sono state avvertite le autorità sanitarie locali e il giocatore è stato posto in isolamento domiciliare”. Soumaoro è l’unico contagiato ed entro due giorni il gruppo squadra effettuerà nuovamente i tamponi per scongiurare ulteriori contagi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League, Deschamps: ‘Torino è la mia seconda casa’
Ct Francia: “Felice di tornarci. Esclusione Giroud scelta mia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Faccio scelte sportive, la vita del gruppo è un’altra cosa. Su Giroud posso dire lo stesso: le mie sono scelte sportive legate al rendimento degli altri giocatori e alle soddisfazioni che danno”.
Così Didier Deschamps motiva l’esclusione di Olivier Giroud dalla lista dei convocati per la fase finale della Nations League. Il ct della Francia ha convocato i fratelli Lucas e Theo Hernandez, quest’ultimo in forza al Milan. “Due fratelli in Nazionale non li ho mai sperimentati – osserva Deschamps -. Hanno un legame familiare, ma questo non cambierà nulla”.
Sul ritorno a Torino, l’ex juventino Deschamps ammette di essere “felice”. “Vedrò tante persone che ho conosciuto e sono ancora alla Juve. Quel club è la mia seconda casa: ho vinto tanti titoli e allenato. Guardando indietro, però, penso che quest’ultima non sia stata la decisione migliore, ma fa parte dell’esperienza. Lasciare la Juve per la seconda volta può aver sollevato delle domande; è sembrato quasi che me ne fossi andato schioccando le dita. Tornando indietro avrei agito diversamente”.
Sulle ultime prestazioni poco brillanti dei ‘Bleus’, Deschamps aggiunge che “ci prepariamo a giocare per un trofeo.
Dobbiamo giocare contro una delle migliori squadre del mondo come il Belgio, se non la migliore, ma abbiamo tutto per far bene. Puntiamo a vincere”. Infine, sul Mondiale ogni due anni: “A essere onesti, mi sembra si banalizzi troppo la Coppa del mondo. Poi, se gli interessi saranno reciproci e decideranno di farla, la faranno. E, allora, non mi preoccuperò più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inghilterra: Southgate rilancia il milanista Tomori
‘Lo seguivamo da tempo ed ero sicuro che avrebbe fatto bene’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gareth Southgate, ct dell’Inghilterra, in vista delle partite contro Ungheria e Andorra, valide per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar 2022, fra i convocati ha inserito il milanista Fikayo Tomori.
Southgate ha spiegato, in conferenza stampa, che il “club è contento di lui, per lui quella italiana è una bellissima esperienza.
Sono rimasto molto impressionato dalle sue prestazioni. Lo seguivamo da alcuni mesi, fin dalla fine della passata stagione”.  “E’ in un club che dovrebbe sempre vincere, ero sicuro che avrebbe fatto bene contro Liverpool e Juventus”, aggiunge il ct dell’Inghilterra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maccabi Haifa prima squadra di Israele nello stadio di Hitler
Nell’Olympiastadion dove si svolsero nel ’36 i Giochi ospitati dalla Germania nazista
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
30 settembre 2021
17:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’incontro di stasera di Conference League tra ‘Union Berlin’ e ‘Maccabi Haifa’ non è solo un normale incontro di calcio, ma qualcosa in più. Per la prima volta infatti una squadra israeliana giocherà in quello che è stato l”Olympiastadion’ della capitale tedesca dove 85 anni fa, nel 1936, si svolsero le Olimpiadi ospitate dalla Germania nazista alla presenza di Adolf Hitler.
“Non è solo un’altra partita per noi. Qui sono avvenute atrocità”, ha detto l’allenatore del Maccabi Haifa Barak Bakhar sottolineando la visita “molto sentita” che i giocatori hanno fatto al Memoriale della Shoah della città. “Sappiamo benissimo che questa partita ha una importanza speciale che va oltre l’aspetto sportivo per i nostri ospiti da Haifa e per la Comunità ebraica di Berlino”, ha spiegato il presidente dell’Union Dirk Zingler, citato dai media israeliani. Nella visita al Memoriale, la squadra ha deposto una corona, una bandiera israeliana e una bandiera del Maccabi Haifa su una delle sue numerose lastre di marmo del Memoriale.
Il quadro della seconda giornata di Conference League in campo alle 21
Basilea-K.Almaty
Copenhagen-Lincoln
Feyenoord-Slavia Praga
Omonia-Qarabag
PAOK-Slovan Bratislava
Tottenham-Mura
Union Berlino-M. Haifa
Vitesse-Rennes.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli: “Vogliamo riportare la passione negli stadi”
Presidente Lega Pro:”Tutte le nostre squadre si stanno muovendo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
16:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega Pro è un grande team che vuole riportare la passione negli stadi. Tutte le nostre squadre si stanno muovendo con iniziative volte a far tornare l’abitudine a tornare sugli spalti.
La riunione di alcuni giorni fa con tutte le società sta dando i suoi frutti”. Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, dopo che molti club di Lega Pro hanno messo in campo delle proposte per agevolare il ritorno dei tifosi allo stadio.
Mini-abbonamenti, scuole allo stadio, bambini gratis con spazi riservati, agevolazioni per le aziende, omaggi a chi si vaccina e adesso, con la ‘festa del nonno’ in programma nel prossimo week-end, anche biglietti in regalo e riduzioni per gli anziani. La Lega Pro è unita nel suo messaggio: ‘Riscopriamo tutti insieme il bello dell’andare allo stadio!’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: rinnovo Insigne, pranzo agente-De Laurentiis
Si apre trattativa sul contratto in scadenza a giugno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 settembre 2021
18:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto un buon pranzo con il presidente. Lorenzo non c’era”.
Questa la breve dichiarazione di Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne resa a Tuttonapoli all’uscita dall’hotel Britannique di Napoli. Il manager del capitano azzurro ha fatto un pranzo con il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis per intavolare una trattativa sul possibile rinnovo del contratto di Insigne che attualmente è legato al Napoli fino a giugno. Da quanto trapela niente è stato ancora definito, ma si è aperta una discussione per fare passi avanti nelle prossime settimane.
Proprio ieri, in conferenza stampa, Insigne aveva precisato di non pensare al contratto e di aver delegato del tutto la trattativa al suo agente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: pazzo Napoli, sconfitto dallo Spartak Mosca
Azzurri un’ora in inferiorità numerica per espulsione Mario Rui
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
22:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Esce sconfitto il Napoli al termine di una partita pazza, cominciata come meglio non sarebbe stato possibile, con il vantaggio di Elmas dopo soli 11 secondi di gioco, ma condizionata in maniera decisiva dall’espulsione di Mario Rui che costringe gli azzurri a giocare in inferiorità numerica per un’ora. Il girone si complica non poco per gli azzurri, costretti ora, dopo questa sconfitta, a rincorrere sia il Legia Varsavia che gli avversari di oggi.
Le cose si mettono subito per il verso giusto per gli azzurri che vanno subito in gol con Elmas il quale sfrutta un errore del portiere su traversone di Insigne.
La squadra di Spalletti, però, sembra accontentarsi troppo presto e assume un atteggiamento più rilassato, quasi come se avesse il solo scopo di mantenere fino in fondo il minimo vantaggio. La situazione per il Napoli si complica notevolmente al 30′ quando Mario Rui interviene duramente con il piede a martello su Moses a centrocampo. L’arbitro lo ammonisce ma su segnalazione del Var va a rivedere l’episodio al video e mostra il cartellino rosso al portoghese. I russi prendono coraggio e stringono quasi d’assedio gli avversari per tutto il resto della prima frazione di gioco. Durante il recupero viene assegnato anche un calcio di rigore allo Spartak per un presunto fallo di Politano su Promes. Ancora una volta richiamato dal Var, però, l’arbitro slovacco Kruzliak cambia idea e ribalta il giudizio, assegnando una punizione in favore degli azzurri.
Nel finale della prima frazione di gioco Spalletti riassesta la squadra inserendo Malcuit al posto di Insigne e completa l’opera all’inizio della ripresa, quando manda in campo Anguissa al posto di Zielinski e Osimhen in sostituzione di Petagna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spartak aggredisce gli avversari e dopo 9′ trova il gol del pareggio con un tiro di Promes, deviato con un ginocchio da Koulibaly, dopo un’azione sulla fascia destra del campo di Moses. I russi sentono odore di vittoria e spingono ancora di più lasciando al Napoli soltanto i tentativi in contropiede, quando si aprono gli spazi per Osimhen che non sempre i compagni di squadra riescono a lanciare in verticale. Arriva per il Napoli anche un gol con un colpo di testa di Manolas che però parte da una posizione di fuorigioco. Il Napoli si affida a questo punto solo al contropiede anche perchè Spalletti da entrare Lozano al posto di Politano. E’ lo Spartak, però, a trovare il gol del vantaggio al 35′ con Ignatov che piazza un rasoterra dal limite dell’area di rigore su passaggio rasoterra da sinistra di Ayrton. Subito dopo si ristabilisce la parità numerica perchè Caufriez, già ammonito abbatte Osimhen lanciato in corsa. Il Napoli ha la possibilità di ribattere ancora e si lancia all’attacco, ma è lo Spartak ad allungare al 44′ quando Sobolev serve Promes che insacca da breve distanza. Osimhen servito da Di Lorenzo piazza la palla in rete a due minuti dalla fine del recupero. E’ il gol della speranza. Ma nonostante l’assalto finale i padroni di casa sono costretti ad arrendersi a un risultato che li punisce forse un po’ più dei loro demeriti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League, Italia-Spagna: si va verso il tutto esaurito
Per il match di Milano sono stati già venduti 22.000 biglietti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
17:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stadio Meazza di Milano è pronto a riabbracciare la Nazionale: mercoledì 6 ottobre gli azzurri apriranno le finali della Nations League, affrontando la Spagna.
La sfida contro la squadra di Luis Enrique è stuzzicante e promette il tutto esaurito, pur con la capienza attuale fissata al 50%.
A oggi, infatti, secondo quanto comunica la Figc, sono stati venduti oltre 22.000 biglietti (general public e fan delle due Nazionali) sul totale disponibile di 37.000 e c’è tempo per acquistare il tagliando solo fino a lunedì, quando la vendita sarà poi definitivamente chiusa. L’Italia torna a Milano a quasi 3 anni di distanza dall’ultima sfida disputata (Italia-Portogallo 0-0) e dopo il successo europeo a Wembley nell’Europeo. I prezzi sono molto popolari: si va dai 10 euro della categoria 3 ai 70 per la categoria 1. Maggiore disponibilità, invece, per la partita di Torino tra Francia e Belgio dove, sui 20.000 posti totali, sono ancora disponibili circa la metà dei biglietti: la sfida fra le prime due forze calcistiche del mondo, almeno secondo il ranking Fifa, sarà un’occasione unica per gli appassionati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: pandemia Covid ha avuto pesante impatto sui conti
Impatto coronavirus 110 milioni sui 245,6 milioni di perdita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 settembre 2021
18:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia legata al Covid ha avuto un pesante impatto sui conti del club nerazzurro. Alla perdita infatti “hanno principalmente contribuito l’azzeramento degli introiti da gara derivante dalla chiusura degli stadi (dato che si confronta con il 2020 quando le chiusure erano iniziate nei primi giorni di marzo), le riduzioni contrattuali degli sponsor dovute all’impossibilità di erogare benefit da parte della Società e la liquidazione di rapporti di natura sportiva”, prosegue il club nella nota.
Complessivamente, l’impatto del Covid è stato pari a 110 milioni sui 245,6 milioni di perdita del bilancio al 30 giugno 2021, mentre la parte sportiva ha avuto un ulteriore impatto pari a circa 30 milioni tra la buonuscita a Conte e le svalutazioni di Nainggolan e Joao Mario.
Tuttavia, il club nerazzurro ha già intrapreso “una politica di riequilibrio, con due obiettivi primari da perseguire: il raggiungimento della stabilità finanziaria e il mantenimento della competitività della squadra”, spiega l’Inter. A partire dalle cessioni di Lukaku e Hakimi, che “genereranno un impatto economico positivo nel percorso verso la sostenibilità”, con inoltre una strategia che è “concentrata sul monitoraggio dei costi”. E contribuiranno a ridurre le perdite anche i nuovi accordi di sponsorizzazioni di maglia (Socios.com, DigitalBits e Lenovo) firmati dal Chief Marketing Officer nerazzurro Luca Danovaro, che porteranno circa 35 milioni di ricavi. “Queste azioni consentiranno di ridurre significativamente le perdite del Gruppo per la stagione 2021-2022”, conclude l’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League, tutti i risultati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il programma completo del secondo turno di Conference League
Alashkert-HJK 2-4
Alkmaar-Jablonec 1-0
CFR Cluj-Randers 1-1
CSKA Sofia-Bodo/Glimt 0-0
Gent-Anorthosis 2-0
LASK-M. Tel Aviv 1-1
Partizan-Flora 2-0
Zorya-Roma 0-3
Basilea-K.Almaty 4-2
Copenhagen-Lincoln 3-1
Feyenoord-Slavia Praga 2-1
Omonia-Qarabag 1-4
PAOK-Slovan Bratislava 1-1
Tottenham-Mura 5-1
Union Berlino-M.
Haifa 3-0
Vitesse-Rennes 1-2.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: tutti i risultati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questi i risultati delle partite giocate oggi per l’Europa League:
Antwerp-Francoforte 0-1
Fenerbahce-Olympiakos 0-3
Legia-Leicester 1-0
Lione-Brondby 3-0
Napoli-Spartak Mosca 2-3
Real Sociedad-Monaco 1-1
Sparta Praga-Rangers 1-0
Sturm Graz-PSV 1-4
Marsiglia-Galatasaray 0-0
Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0
Braga-Midtjylland 3-1
Ludogorets-Stella Rossa 0-1
Ferencvaros-Betis 1-3
Celtic-Bayer Leverkusen 0-4
West Ham-Rapid Vienna 2-0
Genk-Dinamo Zagabria 0-3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ecco l’Italia per la Nations, 22 campioni d’Europa e Pellegrini
Mancini sceglie gli azzurri, torna il capitano della Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ventidue dei ventisei azzurri campioni d’Europa, più Lorenzo Pellegrini. Restano a casa tra gli altri l’infortunato Belotti, oltre ovviamente – rispetto a Euro 2020 – Spinazzola.
Dopo il trionfo di Wembley, la Nazionale va a caccia di un altro trofeo. La prossima settimana l’Italia ospiterà la fase finale della Nations League, il torneo Uefa giunto alla seconda edizione che avrà il suo epilogo a Milano e Torino. Mercoledì 6 ottobre (ore 20.45, diretta su Rai 1) Italia e Spagna si affronteranno in una semifinale che è il replay di quella di Euro 2020, mentre giovedì 7 ottobre allo Juventus Stadium di Torino i campioni del mondo in carica della Francia se la vedranno nella seconda semifinale con il Belgio, numero uno del Ranking Fifa.
La Nations League, vinta nella prima edizione dal Portogallo, verrà poi assegnata domenica sera a Milano, dopo che nel pomeriggio Torino avrà ospitato la finalina per il terzo posto.
Cresce intanto l’attesa per il match contro gli spagnoli: sono stati già venduti 22.000 biglietti (la capienza è al 50%, 37.000 spettatori) e lunedì, ultimo giorno utile per acquistare i tagliandi, si potrebbe arrivare al sold out.
Intanto il ct Roberto Mancini ha ufficializzato questa sera i 23 convocati per la fase finale del torneo: nella lista figurano 22 dei 26 azzurri campioni d’Europa, a cui si aggiunge il centrocampista della Roma Lorenzo Pellegrini, che dovette rinunciare agli Europei per infortunio. Fino all’inizio della prima partita (Italia-Spagna) sarà possibile sostituire in lista un numero illimitato di giocatori in caso di infortunio o di riscontrata positività al Covid.
La Nazionale si radunerà domenica sera al Suning Centre di Appiano Gentile e resterà a Milano fino alla gara con la Spagna per spostarsi in nottata al Centro Tecnico Federale di Coverciano da dove, in base al risultato della semifinale, si dirigerà poi verso la sede della gara di domenica 10 ottobre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questi i convocati azzurri:
• – portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);
• – difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Rafael Toloi (Atalanta);
• – centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Marco Verratti (Paris Saint Germain);
• – attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: tris Roma, tutto facile in Ucraina
El Shaarawy, il migliore, apre le marcature. Poi Smalling-Abraham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 settembre 2021
22:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zorya Luhansk-Roma: vedendo certe partite, aumentano i dubbi sul senso di una terza coppa voluta dall’Uefa. Mourinho fa turn over, e visto che in Conference la Roma c’e’, cerca e trova la vittoria per confermare di essere tra le favorite.
E per scacciare i cattivi pensieri del derby.
Cosi’ la Roma onora l’impegno, in una trasferta in Ucraina faticosa per il viaggio piu’ che per l’avversario, e nella lontana città di Zaporizhia batte per 3-0 lo Zorya, club impossibilitato a giocare nel proprio stadio di Luhansk a causa della guerra nell’Ucraina orientale.
Per i giallorossi, oggi in maglia bianca, è stato tutto facile, così Mourinho ha potuto festeggiare con l’ottavo successo alla guida della Roma le sue 200 partite europee e può già pensare alla prossima sfida dei campionato, quella di domenica all’Olimpico contro l’Empoli dell’ex Aurelio Andreazzoli.
All’inizio il tecnico ha dato spazio alle seconde linee, spostando Ibanez a terzino e schierando Kumbulla e Calafiori fra i quattro della difesa, mentre a centrocampo, confermato Cristante, ha preferito Darboe a Diawara e Villar, confermando che proprio non ‘vede’ questi due giocatori, peraltro entrati nella ripresa a vittoria ormai assicurata. In avanti Shomurodov ha fatto la punta centrale, con Carles Perez a destra nel tridente alle su spalle e El Shaarawy a sinistra. Proprio il Faraone, uno dei migliori in campo e già a segno contro il Cska di Sofia, ha sbloccato il risultato dopo appena sei minuti finalizzando al meglio un assist di Darboe (buona la sua prova, Mourinho orenda nota) dopo aver sfruttato il disallineamento della difesa avversaria e saltato il portiere rivale Matsapura.
Sempre ‘El Sha’ ha cercato con insistenza il raddoppio ma un paio di sue conclusioni sono finite fuori e in una circostanza ha parato l’estremo difensore dello Zorya, che peraltro ha provato a sua volta a spingere non rendendosi però mai pericoloso Nella ripresa c’è stata prima una grande occasione, l’unica, dei padroni di casa con Sayyadmanesh che ha inventato un passaggio filtrante su cui nessuno dei suoi è intervenuto. Poco dopo ancora El Shaarawy si è reso pericoloso, in un match dai ritmi comunque da sonnolenza. Ma all’ora di gioco gli ingressi di Zaniolo e Abraham hanno scosso la Roma che, in breve, ha chiuso la gara, prima con un bel colpo di testa di Smalling e poi con Abraham che ha realizzato il tris, in sospetta posizione di fuorigioco (ma in Conference League non c’è il Var), dopo uno scambio Zaniolo-Pellegrini-Zaniolo. Nel finale l’apparizione in campo degli spagnoli Villar e Borja Mayoral, ma a quel punto tutto era già stato deciso e ora rientreranno nei ranghi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League:Lazio 2-0 a Lokomotiv,Napoli sconfitto in casa
Spartak Mosca vince al Maradona, Lokomotiv ‘inciampa’ a Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria e una sconfitta. E’ questo il bilancio della doppia sfida in Europa League fra le due squadre italiane impegnate in questa competizione e le moscovite Lokomotiv e Spartak.
Quest’ultimo club è andato a vincere al Maradona contro il Napoli per 3-2 (reti: nel pt 1′ Elmas; st 9′ Promes, 35′ Ignatov, 44′ Promes, 48′ Osimhen), mentre la Lazio ha battuto per 3-0 il Lokomotiv all’Olimpico grazie alle reti del nuovo acquisto Basic e di Patric.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, in lega A non conoscono regolamento, sono preoccupato
‘Buon senso suggeriva di farci giocare ultimo slot disponibile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2021
23:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho grande stima di Mourinho, ma a questa pantomima non ci sto, anche se lui ha diritto di dire ciò che vuole”. Così Maurizio Sarri, dai microfoni di Sky Sport, risponde nel dopo partita di Lazio-Lokomotiv a chi gli chiede un commento sulle ultime dichiarazioni sul derby fatte in Ucraina dal tecnico della Roma.

Invece Sarri fa presente che tiene a rispondere alla lega di Serie A che nella giornata di ieri aveva replicato alle parole del tecnico, che lamentava come la distanza fra la sfida di Europa League contro la Lokomotiv Mosca e la partita di campionato contro il Bologna fosse troppo breve. “Non conoscono i comunicati che emanano loro stessi – attacca Sarri -. Non so a cosa fanno riferimento per le 48 ore, forse si riferiscono a una normativa Uefa ma noi domenica non giochiamo una gara Uefa ma di Serie A e c’è espressamente scritto che una squadra può giocare solo il terzo giorno. Quindi la storia della 48 ore non ha riscontro in Italia. Io conoscerò male il regolamento Uefa, faccio l’allenatore ma se questi, in lega, non conoscono le norme che emanano loro stessi e sono abbastanza preoccupato”.
“Al di là delle norme c’è poi il buon senso, che non è una dote comune – dice ancora l’allenatore della Lazio -. E il buon senso indicava di farci giocare nell’ultimo slot disponibile. Invece ci fanno giocare nel primo slot disponibile della domenica e non mi sembra un buon trattamento”.
“Se nelle prossime settimane, lo stesso trattamento lo avranno anche Roma e Napoli, altre due squadre che giocano in coppa il giovedì, sarò ugualmente disturbato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini,Mondiale? Aspettarlo quattro anni è un’emozione
Ct Italia: non dico no o si’ a cadenza biennale, ma cala attesa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
11:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non voglio dire di no o di sì, ma il Mondiale è una cosa talmente straordinaria che aspettarlo quattro anni diventava un’emozione. Farlo ogni due, c’è il rischio che diventi una cosa normale”.
Lo ha detto il ct della Nazionale italiana Roberto Mancini, al forum ‘Rinascita Italia: The Young Hope – La scuola Fino a Prova Contraria’ in corso ieri e oggi a Roma, in merito alla volontà della Fifa di istituire il campionato del mondo di calcio ogni due anni e non più ogni quattro come sempre stato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini, Italia riparta anche grazie a spinta sport italiano
Ct azzurro, ’emozionato da medaglie Tokyo e da Italvolley’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
11:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È stata un’estate meravigliosa a livello sportivo, l’Italia difficilmente sbaglia e noi siamo stati davvero felici per aver riempito di gioia tutti gli italiani. All’Italia auguro di tornare alla normalità, che i giovani tornino a scuola e che il Paese riparta alla grande anche grazie alla spinta dello sport di questa estate”.
Lo dice il ct della Nazionale di calcio Roberto Mancini intervenuto al forum ‘Rinascita Italia: The Young Hope – La scuola Fino a Prova Contraria’, in corso ieri e oggi a Roma.
Ricordando le imprese degli azzurri negli altri sport, il ct azzurro ha aggiunto: “Alle Olimpiadi di Tokyo mi hanno emozionato i cento metri, il salto in alto, la staffetta, dove abbiamo sempre avuto grandi difficoltà. Vederle vincere così è stata una grande emozione, ma al pari delle altre medaglie e della pallavolo campione d’Europa con le due nazionali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini, Donnarumma aiuterà Psg a vincere Champions
Ct azzurro, ‘Panchina? È il più forte, non ci resterà a lungo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
11:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Troppa panchina per Donnarumma? Intanto ha fatto una grande partita in Champions (contro il City, ndr), è il più grande portiere del mondo in questo momento e sebbene al Psg ci sia un altro grande portiere (Navas, ndr) non credo resterà ancora a lungo in panchina”. È quanto sostiene il ct della Nazionale di calcio Roberto Mancini intervenuto al forum ‘Rinascita Italia: The Young Hope – La scuola Fino a Prova Contraria’, in corso ieri e oggi a Roma.
“Penso che possa aiutare il Psg a vincere la Champions”, ha aggiunto Mancini, sottolineando che il fatto che l’ex portiere rossonero non giochi titolare con continuità “non credo sia un problema per la Nazionale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Juventus 0-1, decide Locatelli
Sfida equilibrata, una prodezza del centrocampista lancia Allegri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 ottobre 2021
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manuel Locatelli diventa l’eroe del derby della Mole: era alla sua prima stracittadina, a quattro minuti dalla fine trova il jolly da tre punti. E la Juventus prosegue così la sua rincorsa ai primi posti, arrivando alla sosta del campionato con quattro vittorie di fila e un’altra partita senza reti al passivo, con il secondo 1-0 di fila dopo il Chelsea.
Al Toro resta la buona prestazione, specialmente nel primo tempo, poi nella ripresa i granata abbassano troppo il baricentro: e anche Juric ci mette del suo, chiudendo la gara senza uomini offensivi ma con Baselli reinventato centravanti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima della sfida, qualche tensione all’esterno dello stadio Olimpico Grande Torino tra tifosi bianconeri e forze dell’ordine che ha portato a un arresto per il lancio di una bici elettrica contro un funzionario. Il derby della Mole comincia dall’infermeria, piena di attaccanti da una parte e dall’altra: al Filadelfia non hanno recuperato Belotti, Praet, Pjaca e Zaza, alla Continassa sono appena cominciati i percorsi riabilitativi di Morata e Dybala. Juric ha gli uomini contati nel reparto avanzato, ma prova l’esperimento Lukic trequartista insieme a Brekalo, con Linetty che finisce in panchina e in mediana c’è la coppia Pobega-Mandragora. Come annunciato alla vigilia, Zima sostituisce lo squalificato Djidji e completa la linea arretrata con Bremer e Rodriguez. Allegri dà fiducia a Kean, lanciato dal primo minuto, e poi fa riposare Bentancur e Bonucci, rimasti in panchina per far posto a McKennie e Chiellini. La Juve parte meglio, in cinque minuti sono già due le occasioni create: la prima viene sprecata da Kean, che “strozza” troppo il suo destro dopo un bello spunto in velocità contro Bremer, e poi da McKennie, che calcia fuori un rigore in movimento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tanti errori tecnici da una parte e dall’altra, così il Toro ci prova con le giocate individuali e con schemi studiati al Filadelfia. Come la rimessa laterale di Aina, che diventa una palla-gol per Lukic: il serbo stacca più in alto di tutti, la sfera termina fuori di poco. Mandragora, invece, centra la porta, ma Szczesny è attento nella respinta. Brekalo vince il duello a distanza con Chiesa, dopo 45 minuti la gara resta bloccata sullo 0-0. Allegri decide di togliere Kean all’intervallo e di tornare alla Juve vista contro il Chelsea, con l’inserimento di Cuadrado e l’accentramento di Bernardeschi a falso nueve. Juric ha poche alternative, ma con il passare dei minuti sceglie di diventare sempre più difensivo: Lukic e Aina vengono sostituiti da Linetty e Ansaldi, al 76′ esce anche Sanabria per Baselli reinventato attaccante, infine Brekalo lascia il posto a Rincon. Il Toro arretra, la Juve ne approfitta dalla distanza e Locatelli trova il destro da tre punti: la traiettoria è angolata, Milinkovic-Savic può soltanto sfiorare il pallone che bacia il palo e si infila alle sue spalle. I granata si sbilanciano ma non creano nulla, Kulusevski colpisce un legno nel recupero. Il derby è ancora bianconero, la Juve si porta momentaneamente all’ottavo posto. La serie positiva del Toro, invece, si ferma a quota quattro, e restano i rimpianti per l’ennesima stracittadina persa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi, penso bilancio Inter prossimo anno sarà migliore
Società ha fatto gran lavoro,stipendi sono regolarmente arrivati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 ottobre 2021
14:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono la persona più adatta perché abbiamo un amministratore bravissimo. Il primo obiettivo era mettere in sicurezza il club, penso che il bilancio dell’anno prossimo sarà molto migliore, ma credo che la società abbia fatto un grandissimo lavoro.
La tifoseria è compatta, ci incita sempre, gli stipendi sono regolarmente arrivati. C’è fiducia per il futuro”. E’ la risposta dell’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi riguardo alla situazione finanziaria del club nerazzurro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arbitro colpito torna in campo, Trentalange in tribuna
Presidente Aia, ‘vicinanza ad Andrea da tutti direttori di gara’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
14:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La passione per il calcio e l’arbitraggio ha vinto ancora una volta sulla paura. Tornerà subito in campo Andrea Felis, l’arbitro piemontese colpito da un pugno domenica scorsa durante la gara di Prima categoria piemontese Oleggio Castello – Carpignano dal tecnico della squadra ospite.

Domenica prossima dirigerà a Vercelli (inizio ore 11) l’incontro Pro Vercelli – Pro Sesto valido per il campionato Under 15. In tribuna ci sarà anche uno ‘spettatore’ speciale. Il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange, che già si era recato subito all’ospedale per verificare le condizioni di Felis, con questo gesto vuole testimoniare come tutti gli arbitri italiani siano presenti al fianco di Andrea che nonostante la brutta esperienza sarà come al solito al suo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Agente Nandez, Cagliari lo cede a gennaio, Napoli?magari
‘Ieri ha parlato con Giulini, gli ha promesso che lo darà via’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giulini ha promesso a me e al calciatore di fare il possibile affinché vada via nel mercato di gennaio. Nandez vuole vincere qualcosa, vuole giocare la Champions.
Il presidente del Cagliari ci ha dato la sua parola, Nandez è stato il calciatore più costoso della storia del club ma sappiamo la crisi che c’è stata”. Intervistato dall’emittente CalcioNapoli24 TV, l’agente del giocatore uruguayano ex Boca, Pablo Bentancur, annuncia l’addio del suo assistito alla Sardegna, all’inizio del prossimo anno.
Ma dove andrà Nandez? “Ci sono due o tre società che cercheranno Nandez a gennaio – la risposta dell’agente -, anche il Napoli. Sarei felice di vederlo in azzurro, decisamente.
Giulini ora ha capito la situazione, speriamo che a gennaio possa esserci qualche movimento, speriamo nella direzione Napoli”.
Quella del Cagliari sarà una cessione in prestito o a titolo definitivo? “Penso lo venderà ad un prezzo più basso di quello richiesto, c’è una clausola da 36 milioni – rivela Bentancur -, ma il presidente ieri ha parlato con Nandez e gli ha detto che abbasserà il prezzo e lo lascerà andare via”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nardella, stadio? Vedrò Commisso prima che riparta
A Firenze tiene sempre banco il tema del nuovo ‘Artemio Franchi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
01 ottobre 2021
14:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima che Commisso parta ci vedremo”. Lo ha detto Dario Nardella, sindaco di Firenze, rispondendo a chi gli ricordava come non avesse ancora incontrato il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, il quale ripartirà per gli Usa lunedì prossimo, per parlare della ristrutturazione dello stadio Artemio Franchi.

“Non è il numero di incontri che facciamo che misura la qualità della collaborazione, ma sono i contenuti e gli obiettivi”, ha affermato, a margine di una conferenza stampa in Regione Toscana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro: Ghirelli, nonni patrimonio inestimabile
‘Speriamo di vederne tanti negli stadi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
14:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I nonni sono un patrimonio inestimabile. La Lega Pro ama ricordare ogni anno la loro festa: nella scorsa stagione gli stadi erano chiusi al pubblico, in questo fine settimana speriamo invece di poter assistere a un gran ritorno dei nonni a vedere le partite, magari insieme ai loro cari”.
Così il Presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, elogia la Festa dei Nonni, che ricorre domani, sabato 2 ottobre: anche quest’anno i club di Lega Pro la celebreranno con diverse iniziative.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: big match per Napoli e Juventus
Partono favorite nelle rispettive sfide, Milan rischia a Bergamo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
15:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo lo stop in Europa il Napoli cerca riscatto in campionato andando in trasferta al Franchi contro la Fiorentina. La settima giornata di Serie A ha però in programma altri due scontri attesi, il derby della Mole do domani e Atalanta-Milan di domenica sera.

Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, la capolista è favorita contro i viola di Italiano: il settimo successo per il Napoli, si gioca a 1,95 contro il 4,00 dei padroni di casa mentre per il pareggio si scende fino a 3,40. La Juve è favoritissima sui granata, data vincente a 1,90 rispetto ai cugini dati a 4,25 con il pareggio a 3,40. Il terzo big match vede l’Atalanta favorita a 2,10, e Milan, in quota a 3,30 per il blitz al Gewiss Stadium.
L’Inter, vincente a 1,75, è ospite del Sassuolo, offerto a 4,25, ancora convalescente. Le formazioni capitoline sono invece attese da due ex: la Roma di Mourinho, tre punti a 1,45, riceve all’Olimpico l’Empoli di Andreazzoli, vincente a 6,00, mentre la Lazio di Sarri, data a 2,25, sfida il Bologna di Mihajlovic, offerto a 3,10.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Koeman, ‘esonero? Non mi hanno detto niente’
Tecnico, ‘non mi hanno detto niente ma molte cose filtrano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non mi hanno detto niente”, ha dichiarato Ronald Koeman riguardo al suo possibile esonero dalla panchina del Barcellona. Durante la conferenza stampa convocata alla vigilia della sfida con l’Atletico Madrid – che secondo la stampa spagnola potrebbe essere la sua ultima partita – il tecnico olandese ha affermato: “Ho orecchie, ho occhi e sono sempre lo stesso.
So già che molte cose filtrano…. A me, ancora una volta, non hanno detto niente”.
I blaugrana sono reduci da due sconfitte nelle prime due giornate della fase a gironi di Champions League e da tre vittorie e tre pareggi in sei partite di Liga: secondo Koeman “manca equilibrio in questo momento. Ci sono attaccanti che stanno recuperando. Ci manca efficacia”.
Dichiarando di non voler rispondere riguardo ai rapporti con il presidente Laporta, alla domanda sui migliori risultati che potrebbe portare un nuovo tecnico, ha risposto: “Devo parlare anche per un altro allenatore? Se avessi i soldi, Messi sarebbe qui. E altri calciatori che porterei a giocare per vincere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Spalletti allenatore del mese
Premio sarà consegnato prima di Napoli-Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
15:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allentore del Napoli Luciano Spalletti è stato nominato Coach Of The Month di settembre della Lega Serie A. La consegna del trofeo avverrà prima della gara tra i partenopei e il Torino, in programma domenica 17 ottobre allo Stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli.

Il premio è stato assegnato da una giuria composta da Direttori di testate giornalistiche sportive che hanno valutato i singoli allenatori in base a criteri tecnico sportivi e di qualità di gioco espresso dalle loro squadre, oltre che di comportamento/fair play tenuto durante le gare.
Per il calcolo finale sono state considerate le giornate dalla prima alla sesta.
“Siamo molto contenti di assegnare il primo premio Coach Of The Month a Luciano Spalletti, che si sta dimostrando ancora una volta uno dei piu importanti allenatori d’Europa”, ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A. “La sua esperienza e la capacità di ottenere sempre il massimo dai propri giocatori hanno permesso al Napoli di esprimere un gioco spettacolare e al tempo stesso efficace. Sei successi nelle prime sei giornate di Serie A TIM, il secondo miglior attacco con 16 reti e la miglior difesa con due gol subiti certificano I’ottimo lavoro svolto dal mister della prima in classifica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League:Union-Maccabi,insulti antisemiti a Berlino
Altro caso di razzismo. E tifoso tenta bruciare bandiera Israele
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita di Conference League tra i tedeschi dell’Union Berlino e gli israeliani del Maccabi Haifa era stata presentata come un evento storico, ovvero la prima volta di una squadra israeliana nello ‘stadio di Hitler’, quell’Olympiastadion’ che fu teatro dei Giochi del 1936, svoltisi alla presenza del Fuhrer. Per questo l’allenatore della formazione ospite, Barak Bakhar, alla vigilia aveva detto che “questa per noi non è solo un partita, ed è anche molto sentita” e poi aveva portato i suoi giocatori in visita al Memoriale della Shoah della città tedesca.

Poi sul campo il Maccabi ha perso per 3-0, ma questo match verrà ricordato soprattutto per gli insulti antisemiti e i saluti a braccio teso fatto da gruppi di tifosi dell’Union verso il settore in cui si trovavano i supporter rivali. In particolare, come denunciano sui social, a essere presi di mira sono stati gli appartenenti al Gruppo Giovanile della Società Germanico-Israeliana, la ‘Deutsch-Israelische Gesellschaft’.
Verso di loro, soprattutto dopo il secondo gol dell’Union’ sono stati scagliati vari oggetti, al grido di ‘fottuti ebrei, vi cancelleremo tutti’ e di altri insulti allo stato di Israele. Un sostenitore dell’Union, rivolto anche lui verso quelli del Maccabi, ha tentato di bruciare una bandiera israeliana ma è stato bloccato dagli steward.
Oggi la Union si è scusata per il comportamento di certi suoi tifosi, e ora sta collaborando con le forze dell’ordine per identificarli. Intanto l’Uefa non si è ancora pronunciata sull’accaduto.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Barca: -481 mln nel 2021, spesa record e crollo ricavi
‘Ma nel 2022 risultato positivo con riaperture e tagli stipendi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
16:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona ha chiuso l’esercizio 2020-2021 con un rosso di 481 milioni di euro. La perdita è legata al calo delle entrate e all’aumento delle spese.
I ricavi operativi del club catalano sono pari a 631 milioni, “ben al di sotto degli 828 milioni previsti dal budget, che prevedeva anche un utile netto di un milione di euro”, ricorda la società in una nota.
I ricavi operativi di 631 milioni di euro per il 2020/21 sono in calo del 26% rispetto agli 855 milioni di euro dell’anno precedente (- 224 mln). Inoltre la spesa è aumentata del 19% nel confronto con la stagione scorsa, passando da 955 milioni a 1,136 miliardi di euro, la cifra più alta di sempre nella storia del Club.
La società presenterà un bilancio per la stagione 2021/22 con 765 milioni di euro di entrate davanti ai rappresentanti dei soci, il 21% in più rispetto alla scorsa stagione. L’incremento è dovuto principalmente al recupero degli incassi con la progressiva riapertura dello stadio e dei negozi.
Riguardo ai costi di gestione, il club prevede una riduzione di 784 milioni con una significativa riduzione della massa salariale sportiva (-31%), principalmente a causa delle partenze di giocatori con stipendi elevati, nonché modifiche alle altre retribuzioni.
Il club prevede di chiudere l’esercizio con una perdita di 19 milioni di euro di costi, compensata da una posizione finanziaria netta di 23 milioni: queste proiezioni danno un risultato positivo di 5 milioni di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, sospensione cautelare per ds Osti
“Per venir meno presupposti per prosecuzione rapporto lavoro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 ottobre 2021
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“U.C. Sampdoria comunica la sospensione cautelare del direttore sportivo della Prima Squadra e responsabile dell’Area Tecnica, Carlo Osti, a far data dalla giornata odierna atteso il venir meno dei presupposti per la prosecuzione del rapporto di lavoro”.
Così in una nota ufficiale pubblicata sul sito della società blucerchiata che mette fine, di fatto, al rapporto col dirigente che aveva iniziato la sua avventura alla Samp nel dicembre 2012. Osti è finito da tempo ai margini del club a causa di mancate cessioni nel mercato estivo.
Prima è stato messo in ferie forzate, poi oggi – giorno in cui era previsto il suo rientro – il nuovo stop comunicato dalla società.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
U.21: 27 convocati per sfide con Bosnia e Svezia
Qualificazioni Euro 2023, Nicolato chiama 2 esordienti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
16:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 27 gli azzurrini convocati dal tecnico, Paolo Nicolato, convocati per le gare con Bosnia-Erzegovina e Svezia valide per le qualificazioni agli Europei Under 21, in programma rispettivamente l’8 ottobre prossimo, in trasferta a Zenica, e il 12 ottobre a Monza. Due le novità: il portiere del Vicenza Semuel Pizzignacco e il difensore del Crotone Simone Canestrelli.

La squadra si radunerà domenica presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia e il giorno dopo inizierà la preparazione, mentre per mercoledì pomeriggio è prevista la partenza con un volo diretto da Pisa a Sarajevo. Uno solo il precedente con la Bosnia, il 3 settembre 2010 in una gara vinta dagli Azzurrini 1-0 e valida per le qualificazioni al Campionato Europeo. Sono invece 19 i precedenti con la Svezia: nove vittorie per l’Italia (l’ultima il 18 novembre del 2020 a Pisa, 4-1), sei pareggi e quattro sconfitte.
L’elenco dei convocati: PORTIERI: Semuel Pizzignacco (Vicenza), Alessandro Russo (Alessandria), Stefano Turati (Reggina).
DIFENSORI: Raoul Bellanova (Cagliari), Riccardo Calafiori (Roma), Andrea Cambiaso (Genoa), Simone Canestrelli (Crotone), Andrea Carboni (Cagliari), Gabriele Ferrarini (Perugia), Matteo Lovato (Atalanta), Kaleb Okoli (Cremonese), Lorenzo Pirola (Monza), Iyenoma Destiny Udogie (Udinese).
CENTROCAMPISTI: Marco Brescianini (Monza), Salvatore Esposito (Spal), Nicolò Fagioli (Cremonese), Filippo Ranocchia (Vicenza), Samuele Ricci (Empoli), Nicolò Rovella (Genoa), Sandro Tonali (Milan).
ATTACCANTI: Matteo Cancellieri (Hellas Verona), Lorenzo Colombo (Spal), Sebastiano Esposito (Basilea), Lorenzo Lucca (Pisa), Samuele Mulattieri (Crotone), Roberto Piccoli (Atalanta), Emanuel Vignato (Bologna).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Belgio; solo quattro difensori per Martinez
Il 7 ottobre la sfida di semifinale con la Francia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ct del Belgio, Roberto Martinez, ha convocato 24 giocatori per la fase finale della Nations League, dove in semifinale affronterà la Francia a Torino, il 7 ottobre prossimo. La sua lista comprende un ‘italiano’, il centrocampista del Milan Alexis Saelemaekers, ma soprattutto solo quattro difensori di ruolo – Alderweireld, Boyata, Denayer e Verthongen – a causa dei tanti infortunati che non hanno potuto rispondere alla chiamata, tra i quali Thomas Vermaelen e il genoano Zinho Vanheusden.

“Nel calcio non c’è mai una situazione perfetta. Purtroppo è stato impossibile per Vermaelen unirsi a noi e quanto a Vanheusden, negli ultimi due giorni non ha potuto allenarsi”, ha spiegato Martinez, che può comunque contare sulla vecchia guardia formata da De Bruyne, Witsel, Hazard e Lukaku). Molti convocati vengono dalle file del Bruges, che nelle ultime settimane si è fatto valer in Champions League. “Come trequartista c’è Hans Vanaken, che sta attrevarsando un ottimo periodo di forma, mentre per quanto riguarda l’attaccante Charles De Ketelaere, ora è il momento giusto per lui per fare un passo avanti in nazionale, soprattutto in assenza di Doku e Mertens” ha detto il tecnico.
Questi i convocati: PORTIERI: Koen Casteels (Wolfsburg), Thibaut Courtois (Real Madrid), Simon Mignolet (Bruges), Matz Sels (Strasburgo).
DIFENSORI: Tony Alderweireld (Al- Duhail), Dedryck Boyata (Hertha Berlino), Jason Denayer (Lione), Jan Vertonghen (Benfica.
CENTROCAMPISTI: Yannick Carrasco (Atletico Madrid), Timothy Castagne (Leicester), Thorgan Hazard (Dortmund), Thomas Meunier (Dortmund), Alexis Saelemaekers (Milan), Kevin De Bruyne (Manchester City), Leander Dendoncker (Wolverhampton), Youri Tielemans (Leicester), Hans Vanaken (Bruges), Axel Witsel (Dortmund).
ATTACCANTI: Michy Batshuayi (Besiktas), Charles De Ketelaere (Bruges), Eden Hazard (Real Madrid), Romelu Lukaku (Chelsea), Dodi Lukebakio (Hertha), Leandro Trossard (Brighton).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina invita l’arbitro Felis a S.Siro per Italia-Spagna
N.1 Figc, bellissima notizia suo immediato ritorno in campo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arbitro Andrea Felis sarà presente il 6 ottobre allo stadio Meazza a Milano per la semifinale di Nations League Italia-Spagna. Lo ha invitato il presidente della Figc, Gabriele Gravina, una volta appreso della sua designazione per la gara Pro Vercelli-Pro Sesto, valida per il campionato Under 15 il prossimo 3 ottobre.

Il presidente federale ha manifestato al giovane direttore di gara piemontese, colpito al volto da un pugno durante la partita di prima categoria Oleggio Castello-Carpignano di domenica scorsa, la solidarietà di tutto il calcio italiano. “Il suo immediato ritorno in campo è una bellissima notizia – afferma Gravina – ha fatto bene Trentalange a scegliere di essere presente in tribuna a Vercelli perché i valori del nostro movimento sono contrari ad ogni forma di violenza sia fisica che verbale. Mercoledì tiferemo insieme gli Azzurri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I ‘segreti’ di Euro 2020 nel volume di Alberto Rimedio
Testimonianze e interviste raccolte da telecronista Rai
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
17:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dallo spareggio con la Svezia per il Mondiale 2018 al trionfo all’Europeo 2020, la storia recente della nazionale di calcio è un esempio di crollo e resurrezione frutto di tantissime vicende, sportive e umane, molte note, altre quasi sconosciute. Dietro le immagini da copertina ci sono aneddoti, scaramanzie, segreti grandi e piccoli che sono stati raccolti dal telecronista Rai della nazionale Alberto Rimedio nel libro “Euro 2020 – Wembley si inchina all’Italia”, in libreria da martedì prossimo per i tipo di Diarkos.

Oltre ai tifosi inglesi gonfi della retorica del ‘football is coming home’ lasciati senza parole ci sono le vicende mai rivelate di Gian Piero Ventura prima della più grande umiliazione nella recente storia calcistica italiana. Ma ci sono anche i particolari inediti della trattativa che ha portato Mancini sulla panchina azzurra nella primavera del 2018, quando ormai Claudio Ranieri sembrava a un passo dal traguardo.
Euro 2020 resterà il torneo con l’incubo del Covid, che ha disarcionato Rimedio a tre giorni dalla telecronaca della finale, negandogli il sogno forse irripetibile di un’intera carriera. Tra le mille storie c’è anche quella dello stesso autore, resa meno amara da un’ondata di solidarietà e dal sostegno della squadra nazionale di Rai Sport.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mostre: “Football no Limits”, le foto della Magnum a Palermo
Fino al 30 dicembre a Palazzo Trinacria scatti grandi reporter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
01 ottobre 2021
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Football no Limits è il titolo della mostra che, da oggi e fino al 30 dicembre, si potrà visitare a palazzo Trinacria, in via Butera, 24 a Palermo, sede espositiva della Fondazione Pietro Barbaro.
Sono venti le immagini, a colori e in bianco e nero, firmate da alcuni tra i più noti fotoreporter dell’agenzia Magnum, da Griffiths a McCurry, scattate in giro per il mondo tra il 1958 e il 2001, che documentano – in maniera del tutto personale – volti, luoghi e atmosfere legati al gioco del calcio, una mostra che racconta il pallone fuori dai consueti ambiti ai quali siamo abituati.”La mostra fotografica – spiega Alfredo Barbaro, presidente della Fondazione – offre una prospettiva non consueta sul fenomeno sportivo.
Essa è altresì iniziativa di lancio di un’offerta culturale ambiziosa e articolata che la Fondazione proporrà nell’arco di tre anni”.
Football no Limits ha il pregio di farci vedere l’altra faccia del gioco, quella che unisce, giovani e adulti, uomini e donne, a qualunque latitudine, il pallone come simbolo universale di inclusione, emozione e libertà. Una esposizione che cattura per forza e intensità, come gli sguardi radiosi dei bambini della Guinea col pallone tra le mani, delle donne iraniane che giocano a calcio nel cortile di un liceo, la partita tra detenuti in un carcere francese, il gioco dei ragazzi in Burma col cargo abbandonato alle spalle, e ancora la squadra di calcio che si riunisce nel campo di in una favela in Perù, il giocatore solitario che precede col suo palleggio un carro armato a Grenada, le espressioni dei bambini durante una partita in Tanzania nella quale non vengono coinvolti o l’esultanza dei tifosi in Sud Africa, tanto per citarne alcuni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania; vari infortunati ma Qatar è vicino
Gosens, Hummels e Gundogan out per match con Romania e Macedonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 ottobre 2021
19:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il campione del mondo 2014 Mats Hummels, infortunato, non è stato convocato dal ct della Germania, Hansi Flick per le prossime partite di qualificazione ai Mondiali 2022, a differenza di altri veterani con Thomas Mueller, Marc-Andre ter Stegen e Matthias Ginter.
Altri assenti per infortunio sono il terzino dell’Atalanta Robin Gosens, uscito nei primi minuti del match di Champions con lo Young Boys – “Un duro colpo per noi a causa del suo atteggiamento e della sua professionalità.
Ci mancherà”, ha detto Flick -, il centrocampista Ilkay Gundogan e il terzino Mahmoud Dahoud.
In testa al Gruppo J con quattro punti di vantaggio, la Germania può assicurarsi la qualificazione in Qatar battendo la Romania ad Amburgo l’8 ottobre prossimo oppure tre giorni dopo nella trasferta in Macedonia del Nord.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari-Venezia 1-1
Sardi in vantaggio con Keita, Busio li riprende al 92′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 ottobre 2021
22:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria in campionato, pareggiando 1-1 con il Venezia nell’anticipo della settima giornata. La squadra di Mazzarri è passata in vantaggio con Keita al 19′ del primo tempo, ma si è fatta raggiungere dalla conclusione dell’italo-americano Gianluca Busio al 92′.
I veneti salgono così a 5 punti, mentre il Cagliari resta penultimo a 3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Salernitana-Genoa 1-0, prima vittoria
Gol di Djuric dà 3 punti ai campani, che lasciano l’ultimo posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
02 ottobre 2021
22:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In un colpo solo la Salernitana trova la prima vittoria in campionato e abbandona l’ultimo posto in classifica. Con il Genoa all’Arechi decide un gol messo a segno nella ripresa da Djuric che manda in estasi il pubblico di fede granata.
Ai liguri non basta l’assalto finale per ottenere almeno con un punto. A far festa è la squadra di Castori che dà seguito ai progressi mostrati nelle ultime uscite, facendo sua una gara caratterizzata dall’equilibrio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Genoa perde Destro nel riscaldamento, sostituito da Bianchi in coppia con Kallon. La Salernitana, invece, ritrova Ribery, trequartista alle spalle di Gondo e Simy, mentre Kastanos scala a centrocampo sul centrosinistra. La posta è elevata per entrambe e l’avvio di partita è all’insegna della prudenza così le occasioni migliori vengono da conclusioni da fuori area. Gli uomini di Ballardini ci provano con Rovella (18′) e Bianchi (24′). La Salernitana, trascinata da Ribery, viene fuori dalla mezz’ora: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Mamadou Coulibaly colpisce in rovesciata, la palla arriva a Gagliolo che calcia a volo sfiorando l’eurogol. Due minuti dopo è Kastanos dal limite a scaldare le mani a Sirigu, sulla ribattuta Ribery calcia alle stelle. Nel momento migliore, Castori perde per infortunio Lassana Coulibaly, che lascia il posto a Di Tacchio. E la manovra dei campani ne risente. Non a caso l’ultimo squillo del primo tempo è di marca rossoblù: Bianchi dal limite calcia a giro, fuori di pochissimo. Nella ripresa la Salernitana perde anche Mamadou Coulibaly ma l’approccio è rabbioso. Di Tacchio ci prova con una botta dalla distanza che esce d’un nulla. I granata hanno in mano il pallino del gioco ma l’episodio decisivo arriva quando Castori cambia per intero l’attacco, sostituendo Simy e Gondo con Bonazzoli e Djuric. Ed è proprio il bosniaco al 21′ a svettare e, con l’aiuto di una deviazione di Maksimovic, a girare in fondo al sacco la palla del vantaggio. Cinque minuti dopo, poi, è il palo a dire di no a Di Tacchio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultimo quarto d’ora, però, è il Genoa ad avere la palla del pari a più riprese ma Belec si supera, dicendo di no prima a Cambiaso, poi a Pandev e, infine a Rovella. L’assedio finale non basta per guastare la festa al popolo dell’Arechi che può finalmente gioire per il primo successo in serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Inter 1-2, Inzaghi decide il match con i cambi
Inter passa in Emilia, decisivo Dzeko. Handanovic rosso mancato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 ottobre 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torna al successo l’Inter battendo a domicilio un Sassuolo convincente dopo un’ora giocata a grandi livelli. La squadra di casa, che ha chiuso in vantaggio il primo tempo, si è dovuta arrendere nella ripresa: decisivi i quattro cambi operati in contemporanea da Inzaghi che hanno dato una spinta importante ai nerazzurri.
In particolare con Dzeko, autore del gol del pareggio ma anche abile nell’andarsi a conquistare il rigore che ha poi permesso all’Inter di andare in vantaggio con Lautaro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
All’inizio Inzaghi, dopo due pari di fila in campionato, opta per il 3-5-2 cambiando il minimo indispensabile rispetto alla gara con lo Shaktar. In attacco torna Correa dal primo minuto a fare coppia con Lautaro. Dionisi recuperato Consigli, sceglie Muldur, conferma Frattesi in mediana, con Defrel a sorpresa attaccante centrale assistito dal solito ‘trio’, Berardi, Djuricic e Boga. L’Inter è subito pericolosa in avvio con Correa che ispira Chalanoglu che non supera Consigli in uscita. Ma è il Sassuolo a creare la prima azione importante. Sbaglia De Vrij, Berardi conquista palla e mette in movimento Defrel che impegna severamente Handanovic. L’Inter cerca di guadagnare metri di campo ma l’azione difensiva del Sassuolo non registra particolari sbavature. Anzi è proprio la formazione di Dionisi a prendere con frequenza l’iniziativa che culmina con il vantaggio. Al 21′ Boga affronta Skriniar che lo colpisce in modo scorretto. Pairetto non ha dubbi e indica il dischetto dal rigore. Berardi centra il bersaglio e a sorpresa porta avanti i suoi: Handnovic intuisce ma non riesce ad intercettare il pallone. Prova a reagire l’Inter con Perisic che cerca Lautaro (24′) ma arriva in ritardo. Al 31′ ci pensa Consigli a difendere la sua porta:dopo l’angolo, doppio tentativo di Barella, sul secondo è decisivo il portiere. Al 37′ l’Inter chiede il rigore per un intervento su Skriniar. Inzaghi protesta e si prende un giallo. Poi si rivede il Sassuolo: sventola al volo di Berardi, con la punta delle dite Handanovic si salva in corner. Prima dell’intervallo errore di De Vrij in impostazione, Defrel scappa palla al piede, Handanovic esce cercando di evitare il contatto con l’avversario. Check del Var, tutto regolare nonostante le proteste dei padroni di casa. Rivisti i filmati l’impressione netta è che il portiere dell’Inter dovesse essere espulso. Nella ripresa, subito Handanovic sul contropiede del Sassuolo conclusione di Rogerio sporcata da Skriniar, respinge il portiere ospite. Ancora i neroverdi al 9′, ancora Handanovic che dice no al possibile 2 a 0 su conclusione di Boga, Inzaghi chiede un supporto dalla panchina e inserisce quattro nuovi giocatori, soprattutto Dzeko al posto di Correa abbastanza in ombra. In campo anche Darmian, Dumfries e Dimarco. In particolare l’ex della Roma si rivelerà decisivo per ribaltare la partita. Al 14′ il pari: Perisic mette in mezzo e lo stesso Dzeko anticipa Ferrari e di testa segna. Nel Sassuolo entra Raspadori per Defrel. La svolta decisiva al 31′: uscita sul limite dell’area di Consigli che frana su Dzeko che si era liberato dalla marcature di Chiriches. Per Pairetto è rigore. Protesta il Sassuolo ma il Var conferma la decisione. Dal dischetto Lautaro non sbaglia. Inter avanti. A tre minuti dalla fine ultimo guizzo del Sassuolo con Berardi e ancora Handanovic in doppia presa sventa il pericolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: coach accusato di abusi in Usa, Fifa apre indagine
Si dimette la commissaria della lega femminile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
10:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa annuncia di aver aperto una “indagine preliminare” sul caso dell’allenatore Paul Riley, accusato di abusi sessuali da due ex giocatrici ed esonerato dal North Carolina Courage, club di proprietà Naomi Osaka che milita nella prima divisione del calcio femminile statunitense (Nwsl).
Intanto la commissaria dello stesso campionato, Lisa Baird, dopo aver deciso lo stop delle partite per questo fine settimana, ha rassegnato le proprie dimissioni, accettate dalla Nwsl.
Lo fa sapere la stessa lega femminile attraverso i propri canali ufficiali.
Dicendosi in una nota “profondamente preoccupata” per le segnalazioni fatte da diverse giocatrici negli Stati Uniti, la Fifa anticipa che “contatterà le rispettive parti, tra cui Us Soccer (la federcalcio statunitense) e Nwsl, per ulteriori informazioni” riguardo alle “accuse di abuso che sono state sollevate”. In questo senso, “la posizione della Fifa è chiara: chiunque sia ritenuto colpevole di cattiva condotta e di abusi nel mondo calcio sarà assicurato alla giustizia, sanzionato e rimosso dal gioco”. La Federazione internazionale del calcio sottolinea poi di prendere “estremamente sul serio qualsiasi accusa di cattiva condotta che verrà segnalata e che continuerà a collaborare con le autorità nazionali e internazionali competenti riguardo a qualsiasi accusa o segnalazione fatta in via confidenziale alla Fifa su abusi o cattiva condotta nel calcio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Immobile out, lesione alla coscia destra
Attaccante salterà Bologna e convocazione per Nations League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
12:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Durante l’ultima partita di Europa League contro la Lokomotiv Mosca, Ciro Immobile ha riportato una lesione di basso grado a carico del muscolo semimembranoso della coscia destra”. A comunicarlo è lo staff medico della Lazio, chiarendo che il calciatore “è stato da subito sottoposto agli accertamenti ed alle cure del caso.
Nei prossimi giorni verrà effettuato monitoraggio clinico e strumentale per quantificare la ripresa dell’attività”. L’attaccante biancoceleste salterà le sfide contro il Bologna di domani e non potrà rispondere alla convocazione del ct, Roberto Mancini, per gli impegni della nazionale in Nations League della prossima settimana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, Ibrahimovic fa 40 anni ma può giocare in eterno
Domani compleanno dell’attaccante, gli regalerei la longevità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 ottobre 2021
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibrahimovic non so quanti anni possa ancora giocare, per entusiasmo e voglia potrei anche dire in eterno. Con la sua testa può andare sopra qualsiasi difficoltà.
Non può essere al 100% per tutte le partite ma ha una passione e un talento incredibile”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Atalanta e alla vigilia del 40esimo compleanno di Zlatan Ibrahimovic. “Mi piacerebbe regalargli la longevità. Gli allungherei la carriera più tempo possibile. Arrivò proprio dopo il ko con l’Atalanta – racconta Pioli – fu l’inizio del nostro percorso che non è finito. Anche per Ibra il percorso non è finito”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inghilterra: Butcher, ‘eliminare il colpo di testa’
Ex roccioso difensore nazionale, ‘provoca danni, stop graduale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si arricchisce il fronte di chi, oltremanica, vorrebbe limitare il numero di colpi di testa nel calcio, per scongiurare possibili problemi di salute ai giocatori. Dopo Denis Law, ex attaccante del Manchester United che accusa proprio i ripetuti contatti con il pallone di “avergli danneggiato il cervello”, riporta The Independent, ora a prendere posizione è Terry Butcher.
“Il colpo di testa dovrebbe essere gradualmente eliminato dal calcio”, ha affermato alla Bbc l’ex nazionale inglese, roccioso difensore centrale che in una partita di qualificazione ai Mondiali contro la Svezia continuò a giocare nonostante gli sanguinasse abbondantemente una ferita proprio al capo.
“Bisogna guardare alla sicurezza, alle famiglie che perdono i loro cari troppo presto. Penso sia qualcosa di particolarmente sentito in Gran Bretagna per il modo in cui giocavamo, meno per il modo di stare in campo oggi. Possiamo farne a meno”, ha detto Butcher, ponendo l’accento sui rischi di “trauma cerebrale”.
Il trauma del colpo infatti può causare danni al giocatore, specie nel lungo periodo, dalla commozione cerebrale fino a problemi neurologici e addirittura alla demenza. Willie Stewart, specialista in lesioni cerebrali, ha scoperto nel 2019 che i calciatori professionisti avevano tre volte e mezzo più probabilità di morire di malattie neurodegenerative rispetto ai loro coetanei della popolazione generale.
Nel luglio scorso le autorità calcistiche in Inghilterra hanno introdotto la raccomandazione di un limite per calciatore di 10 colpi di testa a forte impatto a settimana negli allenamenti degli adulti. Nel febbraio 2020 inoltre sono state emesse le linee guida per il calcio under 18, compreso il consiglio di evitare il colpo di testa tra gli under 11.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, Kessié? Non giudico in base al contratto
C’è trattativa ma solo con lui tanto clamore, lavora con serietà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 ottobre 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Kessié è molto forte, può dare un apporto importante. È sbagliato giudicare le prestazioni in base al contratto, può sbagliare anche chi ha un contratto a vita.

Valuto per quello che mi dà sul campo”: lo dice il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro l’Atalanta parlando delle prestazioni di Kessié, molto criticato per l’espulsione rimediata in Champions che ha compromesso la prestazione del Milan contro l’Atletico.
“Ci sono tantissimi giocatori in tantissime squadre che sono in scadenza ma non c’è tutto questo clamore. C’è una trattativa, arriverà il momento delle decisioni, negative o positive che siano. Non sono preoccupato”, ribadisce Pioli spiegando che l’atteggiamento del giocatore è sempre “serio, professionale” ma che rispetto allo scorso anno “non è ancora al 100% dopo le Olimpiadi e l’infortunio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Milan-Atalanta sarà partita da Champions
Trasformiamo ko con Atletico in energia positiva
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 ottobre 2021
14:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo trasformare la sconfitta in energia positiva. Abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva ad altissimi livelli, dimostrando una crescita anche a livello di singoli.
Domani è uno scontro diretto. Sarà una partita da Champions, da giocare pallone su pallone con tanta qualità”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Atalanta.
“Ho visto con grande attenzione la partita tra l’Atalanta e l’Inter, è stata spettacolare. È una squadra forte in tutte le caratteristiche, tatticamente, tecnicamente, fisicamente, mi aspetto un’Atalanta determinata, completa – ha detto ancora Pioli -. Ha giocatori che possono trovare la giocata decisiva in ogni momento, anche noi abbiamo queste caratteristiche”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Anderson, ‘dura senza Immobile, servirà mentalità giusta’
Brasiliano, ‘imparato a gestire pressione, con Sarri cresco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
14:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non avere Ciro è difficile perché sappiamo che lui è una certezza, fa sempre gol, ci dà sempre profondità, dobbiamo essere bravi a capire che chi giocherà davanti dovrà provare a fare questi movimenti. Lui allunga la squadra avversaria, sicuramente sarà difficile senza di lui, ma abbiamo calciatori forti: chi giocherà lo farà con mentalità”.

Lo dice Felipe Anderson alla vigilia della trasferta in casa del Bologna, gara alla quale non prenderà parte Ciro Immobile dopo l’infortunio al flessore della coscia destra. Anderson si è poi soffermato sul suo momento di forma: “Ho sempre voluto lavorare sulla costanza dentro le singole partite – ha specificato il brasiliano in conferenza stampa – quello che piano piano sto vedendo nelle ultime giornate. C’è stata una crescita fisicamente, devo essere attento nei 90 minuti, sempre disponibile per tutto il tempo e non per alcuni momenti della partita”. “Tutti mi hanno sempre detto che potevo fare la differenza, hanno creato pressione su di me ma ho imparato a gestirla. Ora sto vedendo i risultati, non sono ancora arrivato a quello che voglio ma sono sulla strada giusta per fare ancora meglio. Con Sarri posso crescere ancora”, ha concluso Anderson.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, a Firenze per dimostrare la forza del Napoli
“Tutti a cercare rottura dell’incantesimo, ma abbiamo identità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 ottobre 2021
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con lo Spartak è stata evidente la differenza sottile tra dominare una gara e poi dopo un episodio subirla totalmente. Ora ci aspetta la Fiorentina che è una grande squadra e tutti sono a cercare la rottura dell’incantesimo, non si tratta di che strada ha fatto Cappuccetto Rosso, ma di andare lì a mostrare che siamo una squadra forte”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, alla vigilia della sfida contro la Fiorentina che arriva tre giorni dopo il ko europeo con lo Spartak Mosca.
“Il risultato europeo – ha detto – non condiziona niente, la Fiorentina rimaneva forte anche se vincevamo. Abbiamo analizzato quello che è successo e le due fasi della prossima avversaria, abbiamo avuto poco tempo, ma il Napoli ha una sua identità e prende le indicazioni, anche se poche”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: dietrofront di Laporta, Koeman ha margine di fiducia
‘Dopo match contro Atletico resterà l’allenatore in ogni caso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dietrofront del Barcellona sul futuro della panchina di Koeman. Qualunque cosa accadrà stasera nella sfida contro l’Atletico Madrid “continuerà ad essere l’allenatore.
Ha un margine di fiducia indipendentemente dal risultato di oggi. Se lo merita perché è soprattutto un giocatore del Barca. Continuerà”. Così il presidente del club blaugrana, Joan Laporta, ha spiazzato i giornalisti fuori dall’hotel di Madrid dove si trova la squadra in vista della sfida di stasera al Wanda Metropolitano.
Una marcia indietro rispetto alla ‘fiducia a tempo’ su cui, era trapelato nei giorni scorsi, il tecnico olandese poteva ormai contare dopo le due sconfitte consecutive nelle prime due giornate della fase a gironi della Champions League e solo tre vittorie in sei partite di Liga.
Secondo Laporta “Koeman ama il Barca e ha deciso di venire in un momento di massima difficoltà istituzionale e sportiva. Dopo aver parlato con lui, ho capito che si fida di questa squadra, soprattutto quando recupererà gli infortunati. Da lì avremo più margine”. Inoltre, ha aggiunto il numero 1 della società catalana, “Koeman è un riferimento per il Barcellona e continuerà ad essere l’allenatore del Barcellona, ha un contratto in vigore. Ora speriamo solo di” ottenere “buoni risultati. Sono sicuro che farà tutto il possibile”.
Costerebbe 12 milioni l’esonero dell’allenatore al club blaugrana, che ha da poco chiuso il bilancio 2020-2021 con un rosso di 481 milioni e che nell’attuale stagione prevede una riduzione della massa salariale sportiva del 31%.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, premio allenatore del mese è merito di tutti
Tecnico Napoli: squadra partita forte, sa già comportarsi da big
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 ottobre 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il premio da allenatore per spettacolo ed efficacia? Allora dobbiamo portarlo nello spogliatoio, io non ho fatto niente, va condiviso con i calciatori, con la società, e con chi ci dà le magliette asciutte e ripiegate”. Così il tecnico del Napoli ha commentato la motivazione del premio di allenatore del mese della Lega.

Il tecnico ha anche sottolineato che il Napoli è partito così forte perché “è una squadra – ha detto – che anche negli anni precedenti ha fatto bene, è già stata plasmata, sa come si comporta una big. Io ho avuto la fortuna di aver allenato in piazze importanti e mi ha fatto crescere. A volte quando inizi non sai che direzione prende la nuova squadra ma in questo – ha concluso – l’esperienza aiuta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: United manca ancora vittoria,1-1 con Everton
Ronaldo tenuto a riposo inizialmente rileva Cavani nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
15:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta con l’Aston Villa della scorsa settimana, solo un pareggio contro l’Everton. Il Manchester United fallisce il ritorno al successo in Premier League e si fa rimontare dai Toffees: alla rete di Martial nel primo tempo replica Townsend ad una ventina di minuti dal fischio finale.
Cristiano Ronaldo, tenuto a riposo inizialmente, è subentrato al 54′ a Cavani, sul risultato di 1-0, mai pericoloso nel tempo concessogli da Solskjaer. Manchester United ed Everton col punto ottenuto raggiungono temporaneamente la vetta della classifica, già occupata dal Liverpool, in campo domani col Manchester City.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pellegrini firma il rinnovo, annuncio a breve
Il capitano giallorosso prolunga fino al 2026
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
16:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La fumata bianca è arrivata: Lorenzo Pellegrini ha firmato dopo pranzo il rinnovo di contratto fino al 2026 con la Roma e come voleva Mourinho tutto è stato chiuso prima della sosta per le nazionali che partirà lunedì. Nelle prossime ore l’annuncio del club giallorosso dopo che in giornata a Trigoria sono stati a colloquio con il Gm Pinto l’agente Pocetta, l’avvocato Ferro e il papà di Pellegrini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Italiano, col Napoli serve gara perfetta
‘Vlahovic è sereno, nessuno rovinerà quanto stiamo creando’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 ottobre 2021
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”L’ho detto fin dall’inizio, questo Napoli è forte in tutto e Osimhen non è l’unico pericolo, dovremo fare la partita perfetta”. Lo ha detto Vincenzo Italiano presentando la sfida di domani alle 18 al Franchi contro la capolista.

”Ci siamo preparati bene per cercare di mettere in difficoltà il Napoli e provare a vincere – ha continuato il tecnic della Fiorentina – Si sfidano la prima e la quinta in classifica e per noi è una grande soddisfazione ma essendo soltanto all’inizio del campionato qualunque sarà il risultato non sarà decisivo per nessuna delle due squadre”. Poi su Vlahovic sempre al centro dell’attenzione per la querelle contrattuale ancora aperta: ”E’ una questione sua personale e io posso dire poco, il ragazzo comunque ha dimostrato di avere carattere da vendere riuscendo a isolarsi dalle situazioni esterni, da trattando da inizio stagione ma le sue prestazioni parlano per lui. Insomma è il solito Dusan, sempre concentrato, tranquillo. Se auspico che arrivi presto il rinnovo? A me interessa la serenità del ragazzo, poi la società farà i suoi interessi. Di sicuro non permetteremo a nessuno di rovinare quello che stiamo creando”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: ufficiale rinnovo Pellegrini fino 2026, ’emozione più grande’
Tiago Pinto ‘Lorenzo incarna i valori di questa società’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale: Pellegrini rinnova con la Roma fino al 2026. Lo annuncia il club con un comunicato sul proprio sito dove fanno seguito anche le parole del capitano giallorosso.
“È impossibile spiegare questa emozione, è quello che ho sempre voluto: era arrivato il momento di legarmi alla squadra della mia città”, ha commentato Pellegrini. “Non potrei provare un’emozione più grande di questa. Sono davvero orgoglioso che i presidenti, Tiago e anche il mister mi abbiano sempre fatto sentire importante: io cerco di ripagarli in campo tutti i giorni dando il 110 per cento, con l’obiettivo di continuare a migliorare sempre per vincere”. Poi anche un commento del GM Pinto: “Dal primo momento in cui ho iniziato a lavorare qui avevo l’obiettivo di arrivare al rinnovo di contratto di Lorenzo: per questo motivo ritengo la giornata di oggi davvero molto significativa. Lorenzo incarna alla perfezione le caratteristiche principali del progetto sportivo della società”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maglia azzurra Francesco Morini donata a museo Coverciano
Indossata in partita Italia-Inghilterra del 14 giugno del 1973
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 ottobre 2021
17:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La maglia azzurra di mio padre esposta da oggi al Museo del calcio di Coverciano. E’ un onore per la nostra famiglia aver donato la sua maglia, entrata così a far parte di un luogo, che è patrimonio delle famiglie, e che racconta la storia e il presente della nostra Nazionale”.
A dirlo è Andrea Morini, figlio di Francesco Morini, alla consegna della maglia azzurra numero 5 al Museo del calcio di Coverciano a Firenze. E’ quella indossata durante Italia-Inghilterra, spiega una nota, terminata col punteggio di 2-0 e disputata a Torino il 14 giugno 1973 per il 75/o della Figc. E’ stata anche la prima vittoria azzurra contro l’Inghilterra.
La famiglia Morini, presente anche con il nipote dell’ex difensore azzurro e della Juve, Giovanni Ravano, è stata accolta da Matteo Marani, presidente della Fondazione del Museo del Calcio, che li ha guidati nella visita al museo con un passaggio anche nella sala Euro 2020 tra le maglie delle sfide, il pallone della finale e la coppa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho, per essere al top serve equilibrio
‘Troppi 6 gol presi in due trasferta ma non rinunciamo al gioco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
17:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ impossibile essere al top della classifica senza essere una squadra completa, equilibrata. Più che la classifica e i risultati, è la qualità del gioco che conta” lo ha detto Josè Mourinho alla vigilia della sfida tra Roma ed Empoli.
Poi ha continuato: “Poi potete dirmi che giocare bene è vincere e sono d’accordo perché io sono un risultatista, ma si può cercare di fare entrambe le cose”. Infine un focus sulla fase difensiva giallorossa: “Dobbiamo essere equilibrati come squadra ma senza prescindere dal gioco offensivo e questo è un pochino più difficile e serve più tempo. In due partite in trasferta sei gol sono comunque troppi, ma lavoriamo su questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho, il rinnovo di Pellegrini dà stabilità
‘Nazionali? Soluzione non è eliminarle ma problema tempistiche
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 ottobre 2021
17:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il rinnovo di Lorenzo è la decisione giusta per entrambi, è importante questo tipo di stabilità”, lo ha detto Josè Mourinho parlando del rinnovo di Pellegrini nella conferenza stampa alla vigilia di Roma-Empoli. Poi ha continuato: “Io starò qui per tre anni, lui è qui per restare e per aumentare il nucleo italiano con Mancini e Cristante.
Siamo insieme, lavoriamo insieme e arriveremo dove vogliamo arrivare con tranquillità”.
Lo Special One si sofferma anche sulla sosta per le Nazionali: “Eliminare la passione per le nazionali non sarebbe la soluzione, ma non capisco come in Sud America si giochi giovedì sera che per noi in Europa è venerdì mattina, pensavo fosse finita questa storia – ha lamentato il portoghese -. Al rientro tra noi e la Juve avremo Vina, Bentancur e Cuadrado che giocheranno venerdì in Brasile e si poteva evitare. Un’altra cosa che penso si poteva cambiare è il fatto di chiamare 30 giocatori e poi molti di loro non giocano, a quel punto meglio che restino nei club”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Dortmund e Friburgo si avvicinano al Bayern
Vincono entrambi, ma domani toccherà alla capolista
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
17:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Borussia Dortmund e Friburgo si avvicinano al Bayern Monaco capolista, che sarà in campo domani alle 17,30 in casa contro l’Eintracht Francoforte. Nei match odierni della 7/a giornata i gialloneri allenati da Marco Rose si sono imposti per 2-1 sull’Augusta grazie alle reti di Guerreiro su rigore al 10′ pt e di Brandt al 6′ st.
Inutile il momentaneo pareggio di Zeqiri per gli ospiti al 35′ pt.
Il Frigurgo, invece, è andato a vincere nell’Olympiastadon di Berlino contro l’Hertha per 2-1: di Lienhart al 17′ pt e Petersen al 33′ st i gol, dopo che l’ex milanista Piatek aveva pareggiato per la squadra della capitale tedesca al 25′ st. In classifica Bayern punti 16, Borussi Dortmund e Friburgo 15.
Altri risultati: Wolfsburg-Borussia Moenchengladbach 3-1 e Stoccarda-Hoffenheim 3-1.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Juventus 0-1
Ha deciso il confronto una rete di Locatelli nei minuti finali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus batte Torino 1-0 (0-0) nell’anticipo della 7/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino di Torino. Il gol: nel secondo tempo Locatelli al 41′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Il Chelsea vince e vola in vetta
Domani big match Liverpool-Man City.United,CR7 parte da panchina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
02 ottobre 2021
20:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea di Thomas Tuchel si riscatta dopo la sconfitta in Champions con la Juve e batte il Southampton a Stamford Bridge che porta le firme di Chalobah, Werner e Chilwell. “Il modo in cui abbiamo giocato, la bella partita fatta, ci hanno fatto meritare la vittoria.
Siamo felici”, il commento di Tuchel nel dopopartita.
Intanto, in attesa del Liverpool che domani affronta il Manchester City, i campioni d’Europa si prendono la vetta della Premier League con 16 punti, approfittando anche del pareggio del Manchester United, 1-1 con l’Everton in un match in cui Cristiano Ronaldo è partito dalla panchina. “E credo che la mia decisione si stata giusta – ha commentato nel dopopartita il tecnico dello United, Ole Gunnar Solskjaer -, visto che nel corso della stagione, che è lunga, devi gestire i giocatori”.
Ronaldo, poi subentrato, oggi è rimasto a secco, e il suo ruolino di marcia da quando è tornato al Man United è di 5 gol in 6 partite finora disputate nelle varie competizioni.
Nelle altre gare di oggi, vittorie per Wolverhampton, 2-1 al Newcastle, e per il Leeds, 1-0 al Watford, mentre conquista il suo primo punto il Norwich, che ferma il Burnley.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, mi sarebbe spiaciuto non vincere gara così
Tecnico Juve, stiamo crescendo. Juric, spiace per primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 ottobre 2021
21:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dalla sosta in avanti, abbiamo trovato lo spirito di squadra e stiamo capendo come gestire i momenti delle partite. E’ stato bravissimo Locatelli con quel tiro, mi sarebbe dispiaciuto non vincere una gara giocata così”: Massimiliano Allegri commenta così il successo nel derby contro il Torino.

“Stiamo crescendo, sappiamo quando c’è da difendere e quando c’è da attaccare, abbiamo fatto tanti passi in avanti – aggiunge l’allenatore ai microfoni di Dazn – e adesso va migliorato il palleggio”. Sui singoli: “Chiesa ha fatto bene il centravanti, Kaio Jorge ha avuto un buon impatto perché è un ragazzo sveglio, Kulusevski è subentrato bene a gara in corso”, l’analisi di Allegri su alcune sue pedine.
Juric, invece, non aveva tutte queste alternative in panchina: “Mancava Djidji in difesa e in attacco eravamo senza quattro pedine, è tanta roba – spiega il tecnico del Toro, all’esordio al derby della Mole – e ho cercato di adattare altri giocatori. Non è il massimo della vita, nel calcio si pagano tutti gli errori”. I granata, però, hanno giocato a viso aperto: “Spiace per il primo tempo, abbiamo dominato, ma non siamo riusciti a sbloccarla – il rimpianto del croato – e con maggiore qualità nelle giocate avremmo potuto fare più male. Adesso dobbiamo migliorare, conoscendoci meglio e con il tempo potremo fare sempre di più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dionisi, Handanovic? Mi chiedo perché ci sia il Var
‘Pairetto? Certe decisioni possono essere sbagliate.Rammaricati’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
23:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci siamo messi a posto mentalmente per la ripresa, ma a fine primo tempo i ragazzi erano arrabbiati. Come spiego la decisione di Pairetto? si può sbagliare, e anche certe valutazioni possono essere errate”.

Così Alessio Dionisi, tecnico del Sassuolo, che a Sky Sport commenta la mancata espulsione del portiere interista Handanovic dopo un intervento su Defrel. “Rivedendo i filmati confermo l’opinione avuta dal campo – dice ancora -. Siamo rammaricati: se avessimo cominciato il secondo tempo in undici contro dieci avemmo vinto. Mi chiedo perché il Var ci sia e venga sottovalutato. Gli errori ci sono, non va bene accettarli sempre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo-Inter 1-2:Dzeko,io come il Fenomeno?so quanto valgo
‘Lo sapeva anche l’Inter e per questo mi ha preso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 ottobre 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo entrati per fare la differenza, questo è quello che ci ha chiesto il mister. Siamo tanti giocatori forti e non possiamo giocare tutti sempre, siamo anche un po’ stanchi ma quando entri devi dare più del 100% e noi lo abbiamo fatto”.
Intervistato da Sky Sport, Edin Dzeko spiega come i quattro cambi effettuati al 12′ st da Simone Inzaghi abbiano cambiato l’andamento del match dell’Inter contro il Sassuolo, che i nerazzurri hanno vinto in trasferta per 2-1.
Ma perché l’Inter fa tanti gol in Italia e pochi in Europa? “Non c’è una spiegazione – risponde Dzeko -, poi sul divano è tutto più semplice. Il calcio è così. In Champions non abbiamo ancora segnato, ma questa vittoria è fondamentale”.
poi al bomber bosniaco viene fatto notare che un nuovo acquisto dell’Inter non segnava 6 gol nelle prime 7 partite dai tempi di Ronaldo Fenomeno, lui lo ha eguagliato. “Me lo aspettavo perché conosco le mie qualità – commenta l’ex romanista -, così come l’Inter, e infatti è per questo che mi ha preso. Gli obiettivi? Non guardiamo così avanti, ogni mese ci sono almeno 7 partite.
Oggi abbiamo sofferto e preso 3 punti fondamentali, ora ci sono le nazionali e qualcuno si riposerà e altri no”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Klopp, anti-vax sono come coloro che guidano ubriachi
‘Mi sono vaccinato per tutelare me stesso ma soprattutto altri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LIVERPOOL
02 ottobre 2021
23:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, bisogna vaccinarsi contro il coronavirus per la stessa ragione per cui non si guida quando si è ubriachi: per proteggere se stessi e soprattutto gli altri.
Rispondendo a chi gli chiedeva un parere sul fatto che, in Premier League, soltanto sette squadre su 20 avrebbero più del 50% dei calciatori vaccinati, Klopp ha risposto che al Liverpool non è così “perché posso dire che qui abbiamo il 99% dei vaccinati”.
“Non ho dovuto parlare ai miei giocatori per convincerli – ha aggiunto il tecnico dei Reds -, è stata più una decisione naturale venuta fuori dal gruppo. Non ricordo di aver parlato con qualcuno dei miei, perché non sono un medico”.
Poi Klopp, per spiegare la propria convinzione che bisogna vaccinarsi, si è lanciato in una metafora. “E’ un po’ come guidare ubriachi – ha detto -: probabilmente tutti siamo passati in una situazione in cui, dopo aver bevuto un paio di birre, ci siamo detti ‘potrei ancora guidare’ ma la legge non ce lo permette. E questa legge non è fatta per proteggere me che vorrei guidare dopo aver bevuto due birre, ma per tutelare gli altri dal fatto che sono ubriaco e voglio guidare ugualmente.
Con le vaccinazioni è lo stesso: gli specialisti ci hanno detto che è la soluzione per venire fuori da questo momento e io non mi sono vaccinato solo per proteggere me stesso ma soprattutto gli altri, tutte le persone intorno a me”. “E non capisco chi dice – ha aggiunto – che questa è una limitazione della libertà personale: se è così, allora anche le regole contro la guida in stato di ebbrezza sono una limitazione, invece le accettiamo”.
Ma lui, gli è stato chiesto, prima di vaccinarsi ha parlato con qualcuno? “Cosa mi ha fatto capire che aveva un senso vaccinarmi? Ne ho parlato con dei medici che conosco da anni – la risposta del tecnico dei Reds -. E poi appartengo a un gruppo di età (54 anni ndr) per i quali le cose potrebbero non essere più facili, e se non lo avessi fatto sarei stato a rischio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: La legge dell’ex, Suarez segna e Barcellona perde
E’ 2-0 Atletico.Piqué ‘anche giocando 3 ore non avremmo segnato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
03 ottobre 2021
00:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La legge dell’ex punisce anche il Barcellona, sempre più in crisi nella Liga, e l’Atletico Madrid vince 2-0 al Wanda Metropolitano contro i ‘blaugrana’ con reti di Lemar e soprattutto del grande ex Luis Suarez. Il migliore in campo è stato però, come ha detto Diego Simeone a fine partita, i portoghese Joao Felix.

Nonostante la sconfitta rimarrà al suo posto ‘Rambo Koeman’ che ha detto di essere comunque soddisfatto “perché ora sento l’appoggio della società, abbiamo chiarito tante cose, il presidente ha deciso e quindi è tutto a posto”. Intanto però i media catalani continuano a fare i nomi di Xavi, Andrea Pirlo e Roberto Martinez come possibili successori. A fine partita polemico con se stesso e i compagni Gerard Piqué: “oggi non avremmo segnato neppure se la partita fosse durata tre ore”.
Insomma, quello del Barcellona del dopo-Messi rimane un ambiente ‘caldissimo’

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan festeggia Ibrahimovic ‘mondo ha girato attorno a lui’
Club celebra compleanno attaccante che compie 40 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 ottobre 2021
10:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Anche quest’anno il mondo ha avuto il privilegio di compiere un intero giro attorno a Ibra: buon compleanno, Zlatan!”: il Milan festeggia il 40esimo compleanno di Zlatan Ibrahimovic, con un simpatico messaggio su Twitter allo scattare della mezzanotte. Ibrahimovic non convocato per la sfida di questa sera contro l’Atalanta, tornerà a disposizione dopo la sosta per le nazionali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: è morto Bernard Tapie
Fu uomo d’affari, ministro, presidente dell’Olympique Marsiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
03 ottobre 2021
17:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto dopo una lunga malattia, a 78 anni, Bernard Tapie, ex ministro francese, uomo d’affari, presidente dell’Olympique Marsiglia. Lo si apprende dai media francesi.
La notizia della morte di Tapie è stata confermata dalla famiglia al gruppo editoriale di cui l’uomo d’affari era maggior azionista, al quale appartiene il quotidiano di Marsiglia, La Provence.
Fra i primi messaggi della classe politica, quello del primo ministro Jean Castex, che si è “inchinato” alla memoria di Tapie, un “combattente”, “uomo molto impegnato”. “La prima immagine che mi viene in mente – ha detto Castex ai giornalisti a margine di una riunione del partito presidenziale La République en Marche ad Avignone, nel sud – è quella del combattente, per le sue idee, le sue convinzioni. E’ sempre stato molto impegnato contro l’estrema destra, ma soprattutto per alcune cause, per la sua squadra di calcio, la sua città, anche la sua impresa. Insomma un uomo molto impegnato, che ha dato tutto e credo che questo lo si sia visto anche contro la malattia. Ha lottato colpo su colpo, da combattente come è sempre stato. Mi inchino alla sua memoria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Giroud non convocato per sfida con l’Atalanta
Prima chiamata in rossonero per Messias
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 ottobre 2021
11:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Olivier Giroud non convocato per la sfida di Bergamo. Il tecnico del Milan Stefano Pioli dovrà fare a meno dell’attaccante francese per la partita di questa sera contro l’Atalanta a causa di un problema alla schiena che obbliga il giocatore a dare forfait.

Prima convocazione in maglia rossonera invece per Messias che, arrivato al Milan fuori condizione, è ora disponibile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Festa per Ibrahimovic, Milan regala bottiglia vino del 1981
Augurio del club, è come te più passano anni più migliora
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 ottobre 2021
12:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una grande torta con la sagoma del viso di Zlatan Ibrahimovic e la scritta ‘Always IZ’, bollicine per il brindisi e una bottiglia di vino rosso in regalo imbottigliata nel 1981, anno in cui l’attaccante svedese è nato.
Grande festa a Milanello per celebrare Ibrahimovic che oggi compie 40 anni.

Presente tutta la squadra, Stefano Pioli e i dirigenti Maldini e Massara oltre a tutto il personale dell’impianto sportivo rossonero. “Caro Zlatan, una volta ci hai detto di essere come il vino rosso. Per festeggiarti nel giorno del tuo compleanno ti regaliamo questa bottiglia. È stata imbottigliata quando sei nato. È come te, più passano gli anni e più migliora”, il biglietto scritto dal club rossonero.
Sorrisi e momenti sereni a Milanello come emerge dal video pubblicato su Instagram dalla società. Ibra non scenderà in campo a Bergamo contro l’Atalanta perché ancora non a disposizione, tornerà probabilmente dopo la sosta per le nazionali per la sfida contro il Verona del 16 ottobre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlović ‘convinto avremmo fatto grande partita’
Tecnico Bologna:strada e spirito giusto,basta avere alti e bassi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 ottobre 2021
15:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ero convinto che avremmo fatto una grande partita e l’abbiamo fatto, se andiamo concentrati al massimo possiamo vincere”. Così il tecnico del Bologna Siniša Mihajlović racconta la vittoria 3-0 sulla Lazio e dai suoi pretende anche continuità: “Su questo dobbiamo riflettere, sul perchè non facciamo sempre una partita così, questa è la strada giusta non dobbiamo avere tutti questi alti e bassi.
Dipende sempre tutto dai stessi e non dagli avversari. L’importante è avere sempre questo spirito”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia; Messi non basta, primo ko per Psg a Rennes
Con tutte le stelle in campo parigini cadono 2-0 nella Ligue 1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 ottobre 2021
16:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima sconfitta per il Psg in Ligue 1. Nella 9/a giornata del campionato francese la squadra di Messi, Neymar, Mbappé e Donnarumma reduce dalla convincente vittoria in Champions sul Manchester City, è caduta 2-0 a Rennes interrompendo la serie di 8 vittorie consecutive.
La formazione di Pochettino non perdevano da 10 gare, ovvero dalla sconfitta (1-0) dell’1 agosto in Supercoppa di Francia con il Lille.
Un ko arrivato nonostante tutte le stelle del Psg in campo contemporaneamente compresi i campioni d’Europa azzurri Verratti e Donnarumma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: D’Aversa, “peccato per il pari 3 gol non sono bastati”
Tecnico, stavamo già assaporando la vittoria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 ottobre 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sfuma nel finale la prima vittoria casalinga della Sampdoria che aveva saputo rimontare per ben due volte l’Udinese prima di passare in vantaggio. “Peccato perché con il gol di Candreva la squadra avrebbe dovuto portare a casa il risultato pieno – ha spiegato il tecnico sampdoriano D’Aversa -.
Anche oggi abbiamo segnato 3 gol ma non abbiamo vinto in casa. Un risultato che ci manca e a cui tenevamo”. Il tecnico blucerchiato ha analizzato poi la gara. “Nel primo tempo meglio loro, sono stati più determinati e cattivi e sui duelli erano predominanti. Nel secondo siamo stati bravi a ribaltarla e lo abbiamo fatto con merito, poi purtroppo abbiamo preso gol su una situazione da palla inattiva e abbiamo perso i tre punti che stavamo già assaporando”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia: per Thiago Motta fiducia a tempo
Martedì ci sarà confronto con la società
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
03 ottobre 2021
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per il momento Thiago Motta resta sulla panchina dello Spezia nonostante il 4-0 incassato malamente oggi a Verona. L’orientamento sarebbe quello di dare fiducia ancora all’allenatore nella speranza che la sosta di campionato possa dare una scossa alla squadra che è nei bassifondi della classifica con 4 punti e restituire gli infortunati che hanno costretto il tecnico ad affrontare la trasferta di oggi con soli18 giocatori, tra cui tre portieri.

Ci sarà martedì un incontro con la società per capire se ci sono le condizioni per proseguire insieme, nel caso di fumata nera si fanno i nomi di Rolando Maran (ancora legato contrattualmente al Genoa fino al prossimo 30 giugno) e Davide Nicola. E’ uno Spezia reduce da tre sconfitte consecutive anche ci sono diverse attenuanti: ci sono almeno sette giocatori infortunati e le sconfitte sono arrivare con due big come Juve e Milan. Invece avanza l’idea di tesserare come portiere Antonio Mirante che si è svincolato dalla Roma visto che le prestazioni dell’olandese Zoet non stanno convincendo.

SEGUI TUTTA LA SERIE A E NON SOLO IN DIRETTA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Liga: primo ko Real, Ancelotti “peggior gara stagione”
L’Espanyol vince 2-1, l’Atletico raggiunge i cugini in vetta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 ottobre 2021
19:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo lo choc della sconfitta in Champions League con lo Sheriff Tirasopol, il Real Madrid di Carlo Ancelotti incassa anche il primo ko in campionato, perdendo 2-1 sul campo dell’Espanyol. I blancos dividono ora la vetta, a 17 punti, con l’Atletico Madrid, che ieri ha battuto 2-0 un Barcellona sempre più in crisi.
L’Espanyol è passato in vantaggio al 17′ con Raul de Tomas e al 15′ del secondo tempo ha raddoppiato con Aleix Vidal. Al 26′ è arrivata la rete di Benzema, al quale a inizio ripresa ne era stata annullata un’altra per fuorigioco, ma nel finale il Real non è più riuscito a trovare almeno il pareggio.
“Abbiamo giocato la peggior partita della stagione – ha detto il tecnico italiano -. Ora dobbiamo sfruttare la sosta per le Nazionali per pensare al motivo per cui l’atteggiamento di questa squadra è cambiato nel giro di una settimana”. Già nello scorso turno di Liga, il Real aveva pareggiato 0-0 in casa col Villarreal.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.