Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete e sempre aggiornate. Tutto il Mondo del calcio. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 112 minuti

Ultimo aggiornamento 3 Novembre, 2021, 23:44:10 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:43 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

ALLE 23:44 DI MERCOLEDÌ 03 NOVEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Barcellona esonera Ronald Koeman
Dopo sconfitta in casa 1-0 nella Liga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
28 ottobre 2021
00:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ventilato esonero dell’allenatore del Barcellona Ronald Koeman non si è fatto attendere: il club catalano lo ha annunciato in un comunicato, a notte fatta, poco dopo la sconfitta, la seconda consecutiva, per 1-0 con il Rayo Vallecano, partita per la Liga.

“Ieri sera l’FC Barcelona ha rimosso Ronald Koeman dalle sue funzioni di allenatore della prima squadra”, ha annunciato il club catalano, aggiungendo che il presidente Joan Laporta ha già comunicato questa decisione all’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Xavi in pole dopo esonero Koeman
Considerati anche i nomi di Marcelo Gallardo ed Erik ten Hag
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
28 ottobre 2021
10:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Xavi Hernandez il candidato principale a guidare il Barcellona dopo l’esonero di Ronald Koeman.
L’attuale tecnico del club qatariota Al Saddsarebbe una scelta sostenuta dai tifosi blaugrana vista la sua brillante carriera da giocatore.
C’è anche la convinzione che il 41enne potrebbe portare un gioco più simile a quello di Pep Guardiola.
Sono stati fatti anche i nomi l’allenatore del River Plate, Marcelo Gallardo, e Erik ten Hag, dell’Ajax, ma i tecnici potrebbero non voler lasciare il lavoro nelle proprie squadre a metà stagione. L’allenatore del Barcellona B, Sergi Barjuan, potrebbe assumere la guida della prima squadra nelle partite contro l’Alaves, la Dinamo Kiev in Champions League e il Celta Vigo prima della prossima pausa per gli impegni delle nazionali.
Una dichiarazione del club rilasciata dopo la mezzanotte ha confermato l’esonero di Koeman, che in precedenza aveva anche allenato l’Everton e la nazionale olandese. Dall’inizio di questa stagione, visti i risultati non brillanti, era sottoposto a forti pressioni. “Il presidente del club, Joan Laporta, lo ha informato della decisione dopo la sconfitta contro il Rayo Vallecano”, si legge nel comunicato. “Ronald Koeman saluterà la squadra giovedì alla Ciutat Esportiva.
Il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti ha espresso parole a sostegno dell’ex allentaore del, Barcellona Ronald Koeman, esonerato stanotte dopo la seconda sconfitta consecutiva nella Liga. “Io sono stato esonerato tante volte – ha detto durante la conferenza stampa dopo lo 0-0 contro l’Osasuna, quando l’espulsione del tecnico del Barça non era ancora ufficiale -. E sono ancora qui, vivo, felice. Fa parte del tuo lavoro essere licenziato”, ha detto laconicamente Ancelotti dopo il fischio finale allo stadio Santiago-Bernabeu. “Devi dare il massimo finché sei un allenatore – ha aggiunto -. Dopo, quando sei licenziato, devi andare avanti, con la coscienza pulita che hai dato tutto. E credo che Koeman abbia dato tutto ciò di cui era capace”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, ‘Italia-Svizzera al 100% segno ripartenza Paese’
N.1 Figc, ‘passo successivo campionato, importante per club’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita Italia-Svizzera con l’Olimpico aperto al 100% al pubblico “è una bellissima notizia, non solo per la partita in sé ma per tutti i tifosi, soprattutto rafforza un messaggio di speranza per tutto il Paese”.
Lo ha detto il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, riferendosi alla sfida degli azzurri in programma il 12 novembre a Roma.

“Il passo successivo è il 100% per il campionato – ha aggiunto a margine della presentazione del libro di Alberto Rimedio ‘Euro 2020- Wembley si inchina all’Italia’ al salone d’onore del Coni – ed è il completamento di quel processo graduale che noi avevamo auspicato e sono contento che si sta centrando quell’obiettivo molto importante al quale tutte le società hanno puntato e ci tengono in modo particolare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, 14 Comitati Lnd hanno chiesto intervento Figc
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione della Lega Nazionale Dilettanti? Non sono preoccupato assolutamente, sono abbastanza sereno.
Vedo che c’è molta fibrillazione.
Mi dispiace per il presidente Sibilia ma proprio oggi mi è arrivata una richiesta da 14-15 comitati che chiedono un intervento da parte della federazione”. Lo ha detto il n.1 della Figc Gabriele Gravina a margine di un evento al Coni, dopo le dimissioni del presidente della Lnd, Cosimo Sibilia. “Questo sarà oggetto di riflessione all’interno del Consiglio federale ma dimostra che c’era in atto un progetto di sfiducia verso il presidente Sibilia e di questo il calcio deve tener conto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Marca’, filtra lista, Lewandowski ha vinto Pallone d’Oro
Secondo giornale spagnolo, polacco ha preceduto Messi e Benzema
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
12:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scorso fine settimana si sono definitivamente chiuse le votazioni di giornalisti, capitani e allenatori per l’ assegnazione del Pallone d’Oro 2021.
Il premio l’anno scorso non era stato assegnato a causa del Covid, mentre nel 2019 lo aveva vinto, per la sesta volta, Lionel Messi.

Ora proprio l’asso argentino passato al Psg è uno dei favoriti assieme a Lewandowski, Benzema, Jorginho e Cristiano Ronaldo.
E adesso dalla Spagna, e precisamente dalle pagine del quotidiano sportivo ‘Marca’, che pubblica l’indiscrezione anche nella versione online, trapela una classifica già stilata anche se il premio verrà consegnato il 29 novembre. Il calciatore più votato, e quindi il vincitore, sarebbe il polacco Robert Lewandowski, che era il grande favorito dell’anno scorso prima che ‘France Football’ decidesse di non assegnare il premio.
Non è la prima volta che Marca svela un’indiscrezione del genere, visto che nel 2018 pubblicò una lista secondo cui il vincitore era il croato Luka Modric al quale poi, effettivamente, venne assegnato il riconoscimento. Così ora ‘Marca’ mostra una foto di una lista in cui ciascuno dei candidati è ordinato per posizione, rivelando il risultato finale. Lewandowski avrebbe vinto il Pallone d’Oro con 627 voti , dietro di lui ci sarebbero Messi al secondo posto e Karim Benzema al terzo. Quarto l’ex romanista ‘Momo’ Salah mentre il primo degli italiani sarebbe Jorginho, quinto con 197 preferenze. Soltanto nono Cristiano Ronaldo, undicesimo ‘Gigio’ Donnarumma e tredicesimo Giorgio Chiellini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, assemblea soci approva bilancio 2021
Ricavi consolidati per 364,7 milioni euro e perdita pari a 245,6
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si è appena conclusa l’assemblea degli azionisti dell’Inter., È stato approvato il bilancio al 30 giugno 2021, chiuso con ricavi consolidati per 364,7 milioni di euro e una perdita pari a 245,6 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Zhang, voci false e nostro impegno a lungo termine
Falsità e speculazioni su proprietà,nostra visione futuro chiara
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
12:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel corso di quest’anno sono state numerose le voci che hanno circondato il club e l’impegno della proprietà nell’Inter.
Nessuna di queste è vera.
Tutte falsità e speculazioni”. Lo ha detto il presidente dell’Inter Steven Zhang, nel corso dell’assemblea degli azionisti nerazzurri svoltasi oggi. “Ribadisco che il progetto della Proprietà, il sostegno e l’impegno sono a lungo termine, la nostra visione per il futuro è chiara e definita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conmebol dice no a Mondiale ogni due anni
Confederazione Sudamerica ‘Brasile e Argentina non ci sarebbero’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LUQUE
28 ottobre 2021
13:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Conmebol, ente calcistico sudamericano, e ufficialmente contraria al progetto dei Mondiali ogni due anni e fa sapere che le federazioni che ne fanno parte, comprese quelle di Brasile e Argentina, non parteciperanno al torneo iridato nel caso passasse la riforma di renderlo biennale.

La decisione è arrivata al termine del Consiglio svoltosi in Paraguay, e in comunicato viene precisato che “non ci sono motivi, benefici o giustificazioni affinché venga approvata questa modifica portata avanti dalla Fifa.
Per questo motivo le nostre dieci federazioni affiliate non parteciperanno al torneo, se disputato ogni due anni”.
Secondo la Conmebol, il progetto della Fifa “volta le spalle a quasi 100 anni di tradizioni, oltre ad ignorare la storia di uno degli eventi sportivi più importanti del pianeta”. “La Coppa del Mondo attualmente in vigore, con le sue scadenze e i suoi sistemi di qualificazione – conclude la nota -, ha dimostrato di essere un modello di successo, basato sull’eccellenza sportiva e che premia lo sforzo, il talento e la pianificazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rimedio racconta gli Azzurri campioni d’Europa
Presentato al Coni ‘Euro 2020-Wembley si inchina all’Italia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La storia degli Azzurri campioni d’Europa raccontata dal telecronista Rai Alberto Rimedio nel suo libro ‘Euro 2020-Wembley si inchina all’Italia’.
Tra l’emozione del successo e la positività al Covid che gli ha tolto la gioia di poter raccontare la finale di Londra.
La presentazione è avvenuta stamane al salone d’onore del Coni alla presenza illustre del presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente della Figc Gabriele Gravina. “Scrivere il libro è stato rielaborare tutto – ha ricordato Rimedio – Quando ho saputo che non avrei potuto fare la finale, questa amarezza è stata fortemente attenuata perché ho ricevuto un’ondata di solidarietà. Ho passato i primi tre giorni di isolamento rispondendo a un’infinità di messaggi e chiamate”. Il libro è stata anche l’occasione per tornare a ricordare le imprese degli azzurri: “Nel libro c’è una ricostruzione storica che conosco a fondo perché all’alba del commissariamento mai scelta fu più giusta che quella puntare all’epoca su Roberto Mancini”, ha raccontato Malagò.
“Sono stati tre anni di intenso lavoro – ha specificato invece Gravina – di impegno attorno a un progetto altamente significativo nel riconsegnare agli italiani un punto di riferimento e un orgoglio di appartenenza ai colori azzurri.
Particolarmente toccante, il capitolo in cui Rimedio racconta Paolo Rossi, al quale avrebbe voluto dedicare l’Europeo in diretta: “Paolo stimava molto Alberto – ha ricordato Federica Cappelletti, moglie di Paolo Rossi – diceva che è un ragazzo pulito, divertente. Tra i due c’era questa grande amicizia. Ho rivisto Paolo nel capitolo che gli hai dedicato e ho pianto”. Lo stesso autore del libro ha ribadito il suo appello affinché lo stadio Olimpico possa essere dedicato al grande Pablito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; deliberato aumento di capitale da 460 milioni
Resi noti anche compensi ex Ceo Fienga e dell’ex dg Baldissoni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 ottobre 2021
13:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Consiglio di Amministrazione intende proporre agli Azionisti le seguenti ulteriori proposte di modifica e integrazione della delibera di Aumento di Capitale come già modificata in data 9 dicembre 2020: aumentare l’importo massimo dell’Aumento di Capitale fino a Euro 460.000.000 in funzione delle nuove esigenze di rafforzamento patrimoniale della Società, e prorogare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per l’esecuzione dell’Aumento di Capitale, come sopra incrementato”, è quanto si legge nella comunicato emesso dalla Roma con l’incremento che sarà varato nella prossima assemblea del 26-27 novembre.
Resi pubblici anche i compensi all’ex Ceo Guido Fienga (250 mila euro di buonuscita più 1,75 milioni per l’ultimo periodo lavorativo e all’ex dg Mauro Baldissoni, al quale sono andati oltre 1,38 milioni lordi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morte Emiliano Sala, ritenuto colpevole organizzatore volo
Condannato per negligenza, messa in pericolo sicurezza velivolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 ottobre 2021
13:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’imprenditore che aveva organizzato il volo aereo, che ha causato la morte del calciatore argentino Emiliano Sala, è stato condannato per negligenza, per aver messo in pericolo la sicurezza del velivolo, un Piper Blu, schiantatosi al suolo nel gennaio 2019, uccidendo anche il pilota.
David Henderson, 67 anni, è stato giudicato oggi colpevole dalla giuria della Cardiff Crown Court, e conoscerà solo il prossimo 12 novembre l’entità della pena che dovrà scontare.
In passato Henderson aveva ammesso di aver autorizzato il volo nonostante fosse a conoscenza del fatto che il pilota incaricato, David Ibbotson, non fosse in possesso dell’esperienza ma soprattutto delle necessarie autorizzazioni per il trasporto aereo di civili.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: De Sciglio, lesione al bicipite femorale
Condizioni verranno valutate meglio tra una decina di giorni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 ottobre 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lesione muscolare Mattia De Sciglio.
Gli accertamenti radiologici al JMedical hanno evidenziato – comunica il club bianconero – “una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra”.
Le condizioni del difensore della Juventus verranno nuovamente valutate tra una decina di giorni.
Oggi, intanto, all’indomani del capitombolo casalingo con il Sassuolo, la squadra bianconera si è allenata alla Continassa in due gruppi: seduta di scarico per chi ha giocato, combinazioni di gioco per il tiro, possesso palla e partitella per il resto.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: DAVVERO TUTTO, ASSOLUTAMENTE TUTTO SUL MONDO BIANCONERO: VIDEO, APPROFONDIMENTI, IMMAGINI, PARTITE INTERE, HIGHLIGHTS, INTERVISTE, RETROSCENA, DIETRO LE QUINTE, ESCLUSIVE E MOLTO ALTRO. DA NON PERDERE!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter; Marotta, vogliamo difendere lo scudetto
La proprietà non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quest’anno ci siamo posti l’obiettivo di coniugare una politica di riduzione dei costi unita al mantenimento della competitività sportiva.
Sappiamo quanto sarà difficile ripetersi ma la nostra volontà è quella di difendere con orgoglio lo scudetto puntato sulle nostre maglie”.

Lo ha detto l’ad dell’Inter Giuseppe Marotta “All’inizio di questo ciclo ci eravamo posti come obiettivo quello di costruire una squadra solida, dalla mentalità vincente e che sapesse incarnare il senso di appartenenza e i valori che contraddistinguono il Club – le parole del dirigente in una nota del club dopo l’approvazione del bilancio -. La scorsa stagione ha rappresentato il coronamento di un lavoro eccezionale. La conquista del diciannovesimo Scudetto premia la visione strategica, la passione, l’impegno della nostra Proprietà che non ci ha fatto mai mancare il suo sostegno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonello, nuovo San Siro è imprescindibile per l’Inter
Crediamo nella ripresa del percorso di crescita del club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il progetto Nuovo Stadio sarà imprescindibile per garantire alla Società quelle fonti di risorse economiche necessarie per competere alla pari con i più importanti club europei e per offrire ai nostri tifosi un’esperienza di intrattenimento all’avanguardia”.

Lo ha detto l’ad dell’Inter Alessandro Antonello.
“Crediamo fortemente nella ripresa del percorso di crescita impostato dal Club – le parole del dirigente in una nota del club dopo l’approvazione del bilancio – e che ha già visto realizzate alcune tappe fondamentali. Nel 2021 abbiamo svelato al mondo il nuovo logo e la nuova identità visiva. La potenzialità del nostro appeal globale è confermata dall’arrivo di tre nuovi sponsor sulla maglia di questa stagione, che ha raggiunto il valore più alto di sempre”. “La Società ha prontamente intrapreso azioni di adattamento del business e di riequilibrio degli effetti finanziari causati dal periodo pandemico , concentrandosi sul controllo dei costi ma allo stesso tempo continuando ad investire risorse adeguate alla crescita”, ha concluso Antonello.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Sergi è allenatore ‘ad interim’
Guiderà squadra sabato sera, poi dovrebbe arrivare Xavi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
14:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA, 28 OTT – In attesa il suo ex uomo simbolo Xavi, designato come successore di Ronald Koeman alla guida del Barcellona, risolva i problemi contrattuali con il suo attuale club, il qatarino Al-Sadd, il Barcellona ha designato Sergi Barjuan, calcisticamente solo Sergi, come allenatore ‘ad interim’ della squadra.

“Sergi Barjuan, l’attuale allenatore del Barça B – è scritto in un comunicato diffuso dal club – assumerà in maniera provvisoria la direzione tecnica della squadra.
L’interim sulla panchina della prima squadra si interromperà quando il club avrà firmato il contratto con il nuovo allenatore, dopo l’esonero di Ronald Koeman”.
Sergi guiderà il Barcellona nella partita di campionato di sabato sera (ore 21) al Camp Nou contro l’Alaves. In precedenza, domani alle 13, terrà una conferenza stampa a cui parteciperà anche il presidente ‘blaugrana’ Joan Laporta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sileri,100% pubblico Italia-Svizzera? accontentiamoci di 75%
Sottosegretario Salute ‘da medico’ dopo annuncio Vezzali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
14:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia-Svizzera, partita delle qualificazioni mondiali in programma all’Olimpico di Roma il 12 novembre, si giocherà davvero con il 100% della capienza? L’annuncio di una deroga che lo permetterebbe era stato dato ieri dal sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, ma oggi quello alla Salute Pierpoalo Sileri, intervenuto ai microfoni Rai di Radio 1, durante ‘Un giorno da pecora’ contraddice la collega.

“La partita del 12 novembre? Da medico direi di accontentarci del 75% – le parole di Sileri -, proprio perché i casi stanno salendo e al momento la situazione sta andando molto bene”.

“Abbiamo fatto uno sforzo importante nel riaprire quasi tutto – ha aggiunto Sileri -, e aspetterei qualche settimana, per avere il dicembre libero. Così credo che passeremo un Natale normale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stella merito sociale a Guarascio, “valorizzata la Calabria”
N.1 Cosenza: “Premio riconosce valore del personale mie aziende”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ringrazio l’associazione no profit “Cultura&Solidarietà” e il presidente Francesco Vivacqua per il riconoscimento che hanno inteso consegnarmi perché consente di valorizzare in termini positivi la Calabria e promuoverne il volto moderno e operoso”.
Ad affermarlo Eugenio Guarascio, imprenditore a capo di “Ecologia oggi” e vicepresidente nazionale Confindustria Cisambiente per il Sud e politiche del mare, ieri a Roma al termine della cerimonia di consegna delle Stelle al merito sociale.

Il premio, giunto alla dodicesima edizione, è destinato alle personalità che hanno saputo valorizzare nei territori d’appartenenza l’impegno nel sociale e promuovere attività di valenza culturale e ambientalista.
“Imprenditore ambientalista e presidente di calcio di successo che con abnegazione investe nel suo territorio per lo sviluppo economico e la cultura”, questa la motivazione con cui la giuria ha inteso conferire la Stella al merito sociale al presidente Guarascio.
“Si tratta di un premio – ha aggiunto Guarascio – che ci riempie di orgoglio e che testimonia soprattutto il valore di tutto il personale delle mie aziende. A loro va il vero merito di interpretare ogni giorno il senso etico della nostra mission e i principi di rispetto per l’ambiente, di cura per il territorio e di servizio per la comunità che stanno alla base della nostra azienda. E’, dunque, un riconoscimento che simbolicamente consegno a loro e che senza dubbio ci impegna tutti a crescere e migliorare sempre di più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Media, ‘figlio in arrivo per Cristiano e Georgina’
Sarebbe il quinto per l’attaccante del Manchester United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
15:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La compagna di Cristiano Ronaldo, l’influencer Georgina Rodriguez, sarebbe in dolce attesa, alla 12/a settimana di gravidanza.
L’indiscrezione arriva dalla rivista spagnola ‘Hola!’.
Si tratterebbe del secondo figlio in comune per la coppia, dopo la piccola Alana Martina, nata il 12 novembre del 2017. La famiglia così si allargherebbe ancor di più, dato che il campione portoghese aveva già tre figli prima di incontrare la modella ispano-argentina: Cristiano Jr, Eva e Mateo.
La 27enne aveva espresso pubblicamente il desiderio di avere un altro figlio con l’ex attaccante della Juventus anche in un’intervista rilasciata un anno fa alla stessa rivista ‘Hola!’ (“Il mio desiderio di maternità è più forte di qualsiasi cosa.
Spero di avere più figli”).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-United e Juve-Zenit
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
IL quadro del primo turno della quarta giornata
◦ Malmo-Chelsea  ore 18.45
◦ Wolfsburg-Salisburgo
◦ Atalanta-Manchester Utd ore 21
◦ Bayern-Benfica
◦ Dyn.
Kyiv-Barcellona
◦ Juventus-Zenit
◦ Siviglia-Lilla
◦ Villarreal-Young Boys
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
S.Tiraspol-Inter, Milan-Porto
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La seconda giornata del quarto turno
• Milan-Porto ore 18.45
• Real Madrid-Shakhtar
• Dortmund-Ajax ore 21
• Liverpool-Atl.
Madrid
• Manchester City-Club Brugge
• Lipsia-Paris SG
• S.Tiraspol-Inter
• Sporting- Besiktas
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Legia-Napoli e Marsiglia-Lazio
Europa League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La quarta giornata
• Brondby-Rangers ore 18.45
• Galatasaray-Lok.
Mosca
• Genk-West Ham
• Legia-Napoli
• Lione-Sparta Praga
• Monaco-PSV
• Olympiakos-Francoforte
• Real Sociedad-Sturm Graz
• Antwerp-Fenerbahce ore 21
• Braga-Ludogorets
• Din.
Zagabria-Rapid Vienna
• Ferencvaros-Celtic
• Leicester-Sp. Mosca
• Leverkusen-Betis
• Marsiglia-Lazio
• Stella Rossa-Midtjylland
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus; terzo ko pesa, rimonta è in bilico
Allegri saldo in sella ma serve un cambio di rotta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
16:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nei precedenti sedici confronti in Serie A, il Sassuolo aveva battuto solo una volta la Juventus, ma tra le mura amiche, mentre a Torino aveva racimolato solo un punto in otto trasferte.
Il successo di ieri dei neroverdi allo Stadium è un segnale chiaro ed ora la situazione in casa Juve non è delle migliori.

Massimiliano Allegri è saldo al comando ma in breve dovrà cambiare spartito. In caso contrario, niente si potrebbe escludere, specie se fosse a rischio la qualificazione alla prossima Champions League, ipotesi che a Torino, non osano nemmeno immaginare. Così se è vero che il tecnico livornese è forte di un contratto firmato fino al 2025, è altrettanto vero che ulteriori stop potrebbero portare a decisioni drastiche.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint un esonero del tecnico toscano o le sue dimissioni, entro Natale, appaiono difficili, vista la quota di 16, ma non impossibili soprattutto se Allegri non invertirà una rotta, al momento, molto complessa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Bodo/Glimt
Conference League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La quarta giornata
• Flora-Anorthosis ore 16.30
• K.
Almaty-Qarabag
• Alkmaar-CFR Cluj ore 18.45
• Gent-Partizan
• LASK-Alashkert
• Lincoln-Slovan Bratislava
• M.
Tel Aviv-HJK
• Omonia-Basilea
• Randers-Jablonec
• Zorya-CSKA Sofia
• PAOK-Copenhagen ore 21
• Rennes-Mura
• Roma-Bodo/Glimt
• Slavia Praga-M. Haifa
• Tottenham-Vitesse
• Union Berlino-Feyenoord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tapiro d’oro a Cassano, ‘Zeman parla dall’ oltretomba’
Fantantonio risponde al boemo. ‘Si svegliato pure lui…’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro Tapiro d’oro di ‘Striscia la notizia’, il 17/o della carriera per Antonio Cassano.
A consegnarglielo Valerio Staffelli, che ha intercettato l’ex giocatore della Roma mentre stava andando a giocare a padel.

Cassano nei giorni scorsi aveva detto che “tra 20 anni Totti sarà dimenticato” scatenando un putiferio (e ricevendo un mare di insulti suo social) e la replica di Zdenek Zeman secondo il quale “tra 20 anni di Cassano forse si ricorderanno a Bari”.
“Zeman sostiene che Totti sarà ricordato da tutti e io al massimo solo a Bari? Parla pure lui adesso, si è svegliato dall’oltretomba”, la replica di Fantantonio. “Non sono mai stato invidioso di nessuno e non sono un rosicone – le parole dell’ex sampdoriano -: ho una famiglia meravigliosa, il grano l’ho fatto, gioco a padel. In Italia ci sono troppi leccac…”. Cosa che non è mai stato Cassano, che ne ha anche per Beppe Marotta, che l’ha definito un “talento” e non un “campione”. “Marotta deve dire grazie a me se è andato alla Juventus – dice Cassano -, perché i risultati che ha fatto qui a Genova se li sogna ancora la notte. Ribadisco che per me non è competente: i giocatori della Sampdoria manco li conosceva. È solo un grandissimo gestore della stampa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Lautaro Martinez rinnova fino al 2026
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 ottobre 2021
18:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale: Lautaro Martinez rinnova il suo contratto con l’Inter.
“FC Internazionale Milano comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento di contratto del giocatore Lautaro Martinez: l’attaccante classe 1997 sarà nerazzurro fino al 30 giugno 2026”, spiega il club nerazzurro in una nota.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo di nuovo papà, Georgina aspetta due gemelli
La coppia mostra l’ecografia su Instagram
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
19:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo diventa di nuovo papà: insieme alla compagna Georgina Rodriguez annuncia su Instagram l’arrivo di due gemelli.
Una foto ritrae insieme la coppia che mostra l’ecografia.
“Siamo felici di annunciare che aspettiamo due gemelli. I nostri cuori sono pieni di amore – non vediamo l’ora di incontrarvi”, scrivono nel post. Georgina sarebbe alla dodicesima settimana, secondo la stampa spagnola.
La coppia ha già Alana Martina, nata nel 2017. Ma la famiglia Ronaldo è più ampia e ora si allarga a sei figli. Il campione in precedenza aveva già avuto Cristiano Jr, nato nel 2010, Eva e Mateo, nati nel 2017 prima di Alana Martina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Euro 2022; Italia con Francia, Belgio e Islanda
Sorteggiati i gironi, torneo al via il 6 luglio in Inghilterra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
20:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno è trovarsi a Wembley il prossimo 31 luglio, nello stadio che ha visto trionfare gli azzurri e che tra nove mesi ospiterà anche la finale dell’Europeo femminile.
Ma l’Italia guidata da Milena Bertolini dovrà anzitutto affrontare la fase a gironi che la vedrà opposta a Francia, Belgio e Islanda, secondo l’esito del sorteggio svoltosi a Manchester.

“In una competizione del genere tutte le avversarie che si incontrano sono forti e preparate – ha dichiarato la ct, presente al sorteggio -. Ci aspetta un cammino difficile dove ci confronteremo con una squadra di qualità come la Francia e altre due nazionali molto fisiche. Per noi sarà un test molto importante ma vogliamo farci trovare pronte”.
L’Italia, che nel 2017 fu eliminata nella fase a gironi, inizierà il suo cammino affrontando il 10 luglio a Rotherham la Francia, mentre il 14 e il 18 sfiderà Islanda e Belgio a Manchester. Nelle 26 sfide giocate contro la Francia, la nazionale ha ottenuto 14 vittorie, perdendo 6 gare e pareggiandone altrettante. Sono invece quattro i successi ottenuti nei sette precedenti con l’Islanda. Positivo anche il bilancio dei match con il Belgio (sei vittorie, un pareggio, due ko).
L’Europeo prenderà il via il 6 luglio all’ Old Trafford di Manchester e si disputerà in otto città (Brighton, Londra, Manchester, Milton Keynes, Rotherham, Sheffield, Wigan e Southampton). Le prime due di ciascun girone si qualificheranno per i quarti, in programma dal 20 al 23 luglio, mentre le semifinali si giocheranno il 26 e 27 luglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Bologna 3-0
In gol F.Ruiz e doppietta Insigne, azzurri in vetta col Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte il Bologna 2-0 nel posticipo della decima giornata di serie A e riaggancia il Milan in testa alla classifica, con 28 punti.
Fabian Ruiz apre le marcature al 18′ e Insigne, su rigore, raddoppia nel finale di tempo.
Nella ripresa, sempre dal dischetto la doppietta del n.10.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Insigne ‘importante vincere e io sereno con i rigori’
‘Non studio come calciarli,stasera ho solo scelto angolo giusto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 ottobre 2021
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La partita l’abbiamo preparata bene.
A Roma non abbiamo vinto e potevamo fare meglio, comunque anche pareggiare a Roma è tanta roba.
Oggi era una partita da vincere e ci siamo riusciti subendo poco. E questo è importante”. Lorenzo Insigne è felice per essere tornato al gol dal dischetto e dimostra la sua soddisfazione parlando ai microfoni di Dazn a fine gara.
“Non possiamo vincere tutte le partite – aggiunge – ma dobbiamo essere consapevoli che siamo forti e affrontare così concentrati tutte le partite. Ho sempre ringraziato Spalletti per la storia dei rigori. Io cerco di ripagarlo in campo. Ci può stare non segnare un rigore, ma io ho sbagliato a buttarmi giù perché sono il capitano e non devo mostrare questi atteggiamenti ai compagni. “Stasera – conclude Insigne – sono andato deciso per tirare in quell’angolo e ho fatto gol. Non ci sono studi su come calciare. In settimana mi alleno su entrambi i lati e questa volta è andata bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: il Levante frena l’Atletico, Simeone espulso
Il posticipo di Liga finisce 2-2, tecnico “urgente migliorare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
00:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atletico Madrid vede sfumare nel finale una possibile vittoria in casa del Levante e rimane al sesto posto a cinque lunghezze dalla capolista Real Sociedad, che dopo 11 giornate si trova a quota 24 punti grazie al successo odierno per 2-0 sul Celta Vigo.
La squadra di Diego Simeone è andata due volte in vantaggio con Antoine Griezmann al 12′ pt e Cunha alla mezz’ora della ripresa, ma il Levante è riuscito a impattare grazie a due rigori trasformati da Enis Bardhi, il secondo a tempo praticamente scaduto.

In quel momento, il tecnico argentino era però già negli spogliatoi, essendo stato espulso poco prima per proteste.
“L’arbitro ha deciso che avevo fatto un gesto inappropriato – ha spiegato Simeone -. Mi sono sentito come quando giocavo, quando sei già stato ammonito e sai che arriverà il rosso… ed è successo. Quanto alla partita, dobbiamo migliorare come squadra, non dobbiamo prendere come pretesto l’arbitraggio, i 200 calci persi da Joao Felix, i due rigori contro, i 70 cartellini gialli che abbiamo ricevuto… No. Dobbiamo solo migliorare come squadra. E’ davvero urgente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
San Siro: Antonello, ‘non ci sarà nuovo stadio per Olimpiadi’
Ad Inter: slittati i tempi dopo due anni di pandemia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 ottobre 2021
10:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incontro a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, tra l’amministrazione comunale e i vertici di Inter e Milan sul progetto del nuovo stadio.
Al vertice, il secondo in una settimana, hanno preso parte anche il presidente del Milan, Paolo Scaroni, e il Ceo di Inter, Alessandro Antonello, che al termine della riunione ha parlato brevemente con la stampa.

“C’è una roadmap che seguiremo e ci auguriamo che sia propedeutica ad una velocizzazione del processo di approvazione”, ha detto parlando del percorso per arrivare a definire il progetto del nuovo stadio. Ai giornalisti che gli hanno chiesto se si potrà fare in tempo a fare lo stadio nuovo per le Olimpiadi invernali del 2026 di Milano e Cortina, Antonello ha risposto: “No, penso che questo sia molto difficile ormai. Dopo due anni di pandemia sono slittati i tempi – ha concluso -, non ci sarà sicuramente per le Olimpiadi e ci sarà San Siro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mbappé, ‘volevo Tokyo 2020, mi hanno fermato’
‘Era mio obiettivo ma mi hanno tagliato l’erba sotto i piedi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 ottobre 2021
10:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Volevo andare a Tokyo 2020, ma mi hanno tagliato l’erba sotto i piedi”: c’è ancora tanta amarezza nelle parole di Kylian Mbappé, che avrebbe voluto partecipare alle Olimpiadi l’estate scorsa ma è stato bloccato dal Paris Saint-Germain.

In una lettera aperta a L’Equipe, a 1.000 giorni dall’inizio dei Giochi di Parigi 2024, l’attaccante si augura di poterci essere: “già per i Giochi di Tokyo avevo voglia di partecipare, era un obiettivo, ma mi hanno subito tagliato l’erba sotto i piedi.
Quando vediamo cosa sono riuscite a fare le rappresentative francesi…vinciamo nella palla volo, nella pallamano, siamo in finale di basket contro gli Usa. Sono partiti per vincere l’oro e hanno onorato la Francia. Io spero di vivere tutto questo e fare la stessa cosa nel 2024, con una squadra che riunisca i migliori giocatori del momento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: Ceccaroni rinnova fino al 2026
Difensore tra i protagonisti della promozione in Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 ottobre 2021
10:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pietro Ceccaroni ha rinnovato il contratto con il Venezia Fc fino al 30 giugno 2026.
Il difensore classe 1995, che finora ha disputato 86 partite con la maglia arancioneroverde totalizzando 5 gol e 3 assist, è stato uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione, culminata con la promozione in Serie A.

Ceccaroni nel corso della stagione 2020/2021 ha disputato 37 partite su 38 in campionato, cui si aggiungono i 5 match di playoff. Nella sua prima stagione in Serie A, Ceccaroni ha totalizzato finora 10 presenze con un gol e un assist.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Agnelli, da Juve dialogo costruttivo per cambiamento
Presidente bianconero: il sistema ne ha bisogno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 ottobre 2021
11:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sento chiunque lamentarsi, ma è sorprendente che ogni tentativo di riforma dell’industria calcio venga accantonata”.
Così il presidente della Juventus Andrea Agnelli, all’assemblea degli azionisti del club bianconero, riunita all’Allianz Stadium.

Agnelli ha ricordato il progetto della Superlega, “di 12 club, non di 3 – ha sottolineato – : Il sistema ha bisogno di cambiamento e la Juventus vuole arrivarci attraverso un dialogo costruttivo che porti a una soluzione soddisfacente per tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro; due punti penalizzazione alla Pergolettese
Club deferito per violazioni su acquisizione partecipazioni club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
11:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, riunito oggi a Roma, ha inflitto due punti di penalizzazione alla Pergolettese, società di Lega Pro, da scontarsi nella corrente stagione sportiva.

Il club era stato deferito dalla Procura Federale per violazioni relative alla normativa federale sull’acquisizione di partecipazioni societarie.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Euro donne 2022: azzurre in gruppo Francia, Belgio e Islanda
Ct Italia Bertolini: “Vogliamo farci trovare pronte”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno è di trovarsi a Wembley il prossimo 31 luglio, nello stadio che ha visto trionfare l’Italia di Roberto Mancini e che tra nove mesi ospiterà anche la finale del Campionato Europeo femminile.
Ma prima la Nazionale di Milena Bertolini avrà altri step da superare, a cominciare dalla fase a gironi che la vedrà opposta a Francia, Belgio e Islanda.

E’ stato questo l’esito del sorteggio andato in scena nel pomeriggio alla Victoria Warehouse di Manchester, presente la ct, che dopo la bella cavalcata terminata ai quarti di finale del Mondiale di Francia 2019 dal 6 luglio in Inghilterra cercherà di portare le Azzurre il più lontano possibile nella fase finale del torneo continentale.
“Quando si arriva in una competizione del genere tutte le avversarie che si incontrano sono forti e preparate – ha dichiarato Milena Bertolini – ci aspetta un cammino difficile dove ci confronteremo con una squadra di qualità come la Francia e con altre due nazionali molto fisiche. Per noi sarà un test molto importante, ma vogliamo farci trovare pronte”.
L’Italia, che nell’ultima edizione del 2017 disputata in Olanda fu eliminata nella fase a gironi, inizierà il suo cammino nell’Europeo affrontando il 10 luglio al New York Stadium di Rotherham la Francia (ore 20), mentre il 14 luglio (ore 17) e il 18 luglio (ore 20) sfiderà Islanda e Belgio al Manchester City Academy Stadium di Manchester.
Nelle 26 sfide giocate contro la Francia, la Nazionale italiana ha ottenuto 14 vittorie, perdendo sei gare e pareggiandone altrettante. Sono invece quattro i successi ottenuti nei sette precedenti con l’Islanda, contro cui le Azzurre non hanno mai perso. Positivo anche il bilancio dei match disputati con il Belgio (sei vittorie, un pareggio, due sconfitte), con le due squadre che si sono affrontate l’ultima volta nel girone di qualificazione al Mondiale del 2019.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: Valente (M5s), realtà nostra proposta su docenti sport
‘Sarà fondamentale spendere bene i 300 mln destinati a palestre’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo 40 anni di battaglie della categoria, la proposta del MoVimento 5 Stelle di introdurre i docenti di educazione motoria nelle scuole primarie diventa realtà.
L’inserimento di questa misura nella Legge di bilancio 2022 è un passo in avanti storico, cruciale per il benessere psico-fisico di alunne e alunni, per questo ne siamo particolarmente soddisfatti”.
Lo dichiara Simone Valente, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“Parliamo infatti di un tema – prosegue – di cui ci siamo fatti carico con leggi depositate in Parlamento sia nell’attuale che nella precedente legislatura. Siamo sempre stati consapevoli della centralità degli insegnanti specializzati in educazione motoria per la crescita sana e lo sviluppo psico-fisico delle nuove generazioni, così come lo siamo della necessità di garantire spazi adeguati a questa attività in ogni scuola.
Spendere bene i 300 milioni destinati alle palestre scolastiche nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà dunque fondamentale. In particolare in questa fase storica la politica parla molto di futuro dei giovani: finalmente raggiungiamo per loro un traguardo concreto” conclude Valente.  POLITICA   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ligue1: 2-1 al Lilla, Psg vince il big match di campionato
Parigini vanno sotto, poi rimontano con Marquinhos e Di Maria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Va al Paris SG il big match della 12/a giornata della Ligue 1 contro i campioni di Francia del Lilla, giocato al Parco dei Principi.
I parigini vanno sotto per una rete di Jonathan Davis al 31′, poi a inizio ripresa Messi, in condizioni fisiche precarie, rimane negli spogliatoi e al suo posto entra Icardi.
Ma si scatena Di Maria che prima (29′ st) serve all’ex romanista Marquinhos l’assist per la rete del pari, poi segna il gol della vittoria all’43’ st sfruttando al meglio l’assist di Neymar. Il Psg sale a quota 31 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della dodicesima giornata
• Psg-Lille 2-1
• Metz-St. Etienne 1-1
• Lione-Lens 2-1
• Angers-Nizza 1-2
• Bordeaux-Reims 3-2
• Montpellier-Nantes 2-0
• Strasburgo-Lorient 4-0
• Troyes-Rennes 2-2
• Brest-Monaco 2-0
• Clermont-Marsiglia 0-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus, approvato bilancio con perdita 209,9 milioni
Indebitamento finanziario ammonta a 389,2 milioni di euro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 ottobre 2021
13:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea degli azionisti della Juventus ha approvato il bilancio 2020-2021, chiuso con una perdita di esercizio di 209,9 milioni di euro, rispetto agli 89,7 dell’esercizio precedente, con un indebitamento finanziario che ammonta a 389,2 milioni.
Gli azionisti della Juventus hanno approvato, nella parte straordinaria dell’assemblea, l’aumento di capitale di 400 milioni di euro, che dovrà essere portato a compimento entro il 30 giugno 2022.
E’ il secondo aumento di capitale in due anni: nell’ottobre 2019 l’assemblea degli azionisti aveva approvato un aumento di 300 milioni di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Sarri, ‘Atalanta è esempio, servirà personalità’
Tecnico, ‘In trasferta voglio stesse prestazioni dell’Olimpico’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 ottobre 2021
13:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Atalanta è un esempio, societario prima di tutto, e comportamentale.
Va a fare scelte precise, prende giocatori adatti a quel tipo di gioco.
In un momento storico così ha raccolto tantissimi benefici. È una fonte di ispirazione per tutto il movimento. Noi non siamo l’Atalanta e dobbiamo fare il nostro percorso: simile dal punto di vista delle scelte, diverso dal punto di vista tecnico”. Lo dice il tecnico della Lazio Maurizio Sarri, alla vigilia della trasferta di domani a Bergamo dove la Lazio cerca “continuità di prestazione”, come spiega il mister biancoceleste dopo la vittoria di mercoledì sera con la Fiorentina all’Olimpico.
“Proveremo a imporre il nostro gioco consapevoli che domani affronteremo una grande squadra”, precisa Sarri in conferenza stampa, che sempre sulla squadra di Gasperini osserva: “L’Atalanta da qualche anno sta facendo un percorso straordinario, di grande livello di aggressività e intensità. Ha grande palleggio, la vedo come una squadra completa: come dice Guardiola è come andare dal dentista, puoi uscire indenne, ma senti male lo stesso. Servono tante qualità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini, fatico a capire episodi e Var
Il tecnico al rientro: ‘Meglio la tribuna, non è una battuta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ZINGONIA
29 ottobre 2021
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A Genova dopo aver vinto con la Sampdoria ho detto che sarebbe meglio vedersela sempre dalla tribuna.
Sembrava una battuta ma c’è poco da ridere: in questo calcio fatico a riconoscermi”.
Alla vigilia del match con la Lazio l’allenatore Gian Piero Gasperini, al rientro dalla squalifica, torna su quanto accaduto intorno al novantesimo domenica scorsa con l’Udinese: “Non ero mai stato ammonito prima, se ho delle colpe sarebbe meglio che me le spiegassero.
Faccio fatica a capire questo calcio, i gialli, i contrasti spesso sanzionati come fallosi, i falli di mano specie sui rigori e il VAR – sottolinea il tecnico nerazzurro -. Non lo capiscono nemmeno i giocatori e il pubblico. Manca chiarezza, ci sono cose eclatanti che non si capiscono in quasi tutte le partite”. L’interessato non cerca alibi: “La credibilità del calcio è compromessa in tante partite: non c’entra l’Atalanta, non ci sono episodi che ci riguardino, ma l’espulsione contro l’Udinese per me resta inaccettabile. Una parolina che può scappare, ma poi c’è il controllore che è il quarto uomo. Tocca star zitti e far finta di niente”. Sulla partita di sabato a Bergamo, Gasperini fa la conta dei disponibili in difesa: “Palomino al netto della squalifica martedì dovrebbe essere al suo posto col Manchester United, Demiral dovrebbe rientrare e per Toloi ci vuole invece più prudenza. La Lazio la salta. Con Sarri l’avversario di turno sta crescendo e ha adottato principi di gioco diversi; una rivale di valore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Laporta ‘avrei dovuto esonerare prima Koeman’
Presidente blaugrana loda Xavi ma non conferma ingaggio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID, 29 OTT – Il presidente del Barcellona Joan Laporta ha rifiutato di confermare che Xavi Hernandez sostituirà Ronald Koeman, ma ha detto di avere “ottime referenze” sulle credenziali dello spagnolo come allenatore e che sa “molto bene cosa pensa della squadra”.
La valutazione positiva di Laporta sull’ex centrocampista blaugrana può essere intesa come una indicazione per la scelta del successore di Koeman, esonerato mercoledì sera.
“È in una fase molto interessante”, ha detto in una conferenza stampa Laporta su Xavi, che è alla guida di Al Sadd in Qatar dal 2019. “Sta crescendo molto bene e ho ottime referenze su di lui, da persone a lui vicine e da persone che lo conoscono meglio di me”.
Inoltre “parlo spesso con lui. So benissimo cosa pensa della squadra, le sue opinioni e cosa pensa si debba fare”.
L’allenatore del Barcellona B, Sergi Barjuan, è stato nominato come tecnico che traghetterà la squadra sino all’ingaggio del successore di Koeman. Sarà subito in panchina per le partite contro l’Alaves nella Liga di sabato e contro la Dynamo Kiev in Champions League, martedì.
Laporta ha spiegato di aver licenziato Koeman perché “la situazione non era sostenibile” e la squadra “non era sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi della stagione, che sono la conquista dei titoli”. Ha anche ammesso che avrebbe dovuto esonerare l’olandese prima: “Forse avremmo dovuto licenziare Koeman prima e me ne assumo la responsabilità”, ha detto Laporta. “Pensavamo che avesse bisogno di sostegno, ma ovviamente stavamo andando alla deriva”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manovra: via libera all’apprendistato nel calcio
Presidente Figc Gravina: “Grazie Governo, atto rivoluzionario”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
15:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nella Manovra varata ieri dal CdM è stata introdotta la possibilità per le società professionistiche di stipulare contratti di apprendistato professionalizzante.

“Siamo di fronte ad un atto rivoluzionario, che genererà ricadute positive in ambito economico, ma soprattutto in campo sociale” plaude il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, che apprezza anche l’introduzione nelle scuole primarie dell’ora di educazione motoria con docenti specializzati.

“Ringrazio il Governo – continua Gravina – che ha accolto la nostra richiesta. La sensibilità del ministro del Lavoro Orlando e la tenacia della sottosegretaria allo Sport Vezzali hanno consentito al calcio di segnare uno splendido gol”.
Nell’elaborato che verrà sottoposto al vaglio dei due rami del Parlamento, infatti, è stata introdotta la possibilità per le società professionistiche di stipulare contratti di apprendistato professionalizzante, fissando il limite a 23 anni di età. Una volta approvata la Manovra, le società potranno quindi assumere calciatori riducendo l’impatto fiscale, purché si preoccupino della loro formazione e avviamento al lavoro per il post-carriera da giocatore.
“Sin dai tempi della mia presidenza in Lega Pro – conclude Gravina, che ha inserito tale applicazione anche nella piattaforma programmatica di candidatura alla presidenza federale – ho sempre ritenuto l’apprendistato una delle soluzioni chiave per impedire che il calcio continuasse a crescere ‘ragazzi senza futuro’. Soprattutto nei primi livelli del professionismo e, tenuto conto della limitata vita agonistica di un calciatore, è necessario un percorso formativo adeguato per l’inserimento nel mondo del lavoro una volta appesi gli scarpini al chiodo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma di Mourinho sogna di sgambettare il Milan
Il Napoli a Salerno, torna un derby che in A manca da 73 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 ottobre 2021
15:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nella sfida tra Roma e Milan gli analisti SNAI concedono ai giallorossi il ruolo dei favoriti, collocando il segno ‘1’ a 2,30 e il ‘2’ rossonero a 2,95.
Nella stagione scorsa all’Olimpico finì 1-2 per il Milan, risultato che pagherebbe 11 volte la posta.
Un pareggio, quale che sia il punteggio, è l’esito meno probabile, a 3,50. Un 3-3 pirotecnico, come quello maturato esattamente un anno fa a San Siro, vale 45 volte la scommessa. Nella sfida tra centravanti, con il 23enne Abraham opposto al 40enne Ibrahimovic, vince, seppur di poco, il più anziano: il gol di Ibra è a 2,50, quello di Abraham si gioca a 2,75. Occhio anche a Leao (3,25) e Pellegrini (4,00).
Rischia assai poco il Napoli in casa della Salernitana. Il segno ‘2’ azzurro è su SNAI appena a 1,30, il colpo dei padroni di casa è dato a 9,00. Le due squadre non si incontravano in Serie A dal campionato 1947‐48. La stagione terminò mestamente con una retrocessione per entrambe e i due confronti diretti finirono in parità. Un’altra ‘X’ a distanza di 73 anni è offerta a 5,50.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arbitri: Maresca per Roma-Milan, a Bergamo c’è Guida
Derby Salernitana-Napoli a Fabbri, Sacchi a San Siro per l’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
19:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Fabio Maresca l’arbitro designato a dirigere Roma-Milan, big-match e posticipo domenicale di campionato che si giocherà domenica sera (20,45) allo stadio Olimpico.
Per Atalanta-Lazio, sfida che domani alle 15 aprirà la 15/a giornata è stato scelto Marco Guida.
A San Siro per Inter-Udinese ci sarà Juan Luca Sacchi, mentre Verona-Juventus sarà diretta da Livio Marinelli. Il derby campano Salernitana-Napoli è stato affidato a Michael Fabbri. Daniele Orsato, lontano dal campo da tre giornate, sarà al Var di Sassuolo-Empoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
San Siro: Salvini, serve legge speciale su stadi
Spero che ce ne siano di nuovi in tutta Italia, darebbero lavoro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 ottobre 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si è perso tanto tempo a Milano e non solo, occorrerebbe una legge speciale per fare in pochi mesi quello che altrimenti si rischia di fare in anni”.
Così il leader della Lega e senatore, Matteo Salvini, ha commentato l’intesa trovata da Comune di Milano e club sulla realizzazione del nuovo stadio in città.
“Bene, finalmente – ha detto -. Spero che ci siano stadi nuovi in tutta Italia, che vuol dire posti di lavoro e più sicurezza.
Con stadi più sicuri, più piccoli e più moderni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B; Benevento-Brescia sarà visibile in 4K
Presidente Balata: “Prosegue la valorizzazione del prodotto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento-Brescia, partita che va a comporre il mosaico dell’11a giornata della Serie B, sarà prodotta in 4K, vale a dire in una qualità dell’immagine perfetta, il massimo che oggi la tecnologia possa consentire.
In questo modo la Lega Serie B, si legge in una nota, intende dare un significato particolare al B Day del primo novembre, giornata interamente dedicata alla Serie B, regalando una definizione che è quattro volte migliore di quella solitamente prodotta in HD.

L’evento, con l’immagine in 4K, sarà disponibile su Sky.
“Prosegue la modernizzazione e la valorizzazione del prodotto Serie B che da alcuni anni stiamo cercando di rendere sempre più internazionale, attraente e al passo con le esigenze dei tifosi – dice il presidente della Lega Serie B Mauro Balata -. Non sarà l’unica partita trasmessa con la massima definizione, altre se ne aggiungeranno nei prossimi mesi per far apprezzare sempre più Il campionato degli italiani, che per incertezza e qualità dei protagonisti è sempre più seguito in tutto il mondo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, Juve abbi più paura per alzare attenzione
“In questo momento dobbiamo stare in silenzio e lavorare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 ottobre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In questo momento non serve dare spiegazioni o parlare, ma soltanto stare in silenzio e lavorare per fare risultati migliori”: Lo dice Massimiliano Allegri che cerca di far ripartire la sua Juventus dopo la sconfitta casalinga contro il Sassuolo.
“Dobbiamo avere più paura, ma nel senso che grazie a quella alzi l’attenzione – spiega il tecnico bianconero – e dobbiamo farlo già da Verona: serve sempre lo stesso atteggiamento, che giochi contro il Real Madrid o contro le squadre di medio o bassa classifica.
Non possiamo permetterci di abbassare la tensione quando siamo in fase difensiva”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: visita ok per Spinazzola, rientro più vicino
A fine novembre l’azzurro potrà tornare tra convocati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 ottobre 2021
18:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un controllo di routine, ma fissato da tempo.
Oggi Leonardo Spinazzola si è sottoposto a Trigoria a una visita con il professore che a luglio lo ha operato al tendine d’Achille e l’esito è stato positivo.
Il rientro del terzino della Roma dunque si avvicina e potrebbe essere già tra un mese.
Tra fine novembre e i primi di dicembre Mourinho lo potrebbe aggregare di nuovo ai convocati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
2-1 al Lilla, Psg vince big match della Ligue 1
Parigini vanno sotto, poi rimontano con Marquinhos e Di Maria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 ottobre 2021
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Va al Paris SG il big match della 12/a giornata della Ligue 1 contro i campioni di Francia del Lilla, giocato al Parco dei Principi.
I parigini (che in porta hanno Donnarumma, mentre in avanti sono privi di Mbappé, malato) vanno sotto per una rete di Jonathan Davis al 31′, poi a inizio ripresa Messi, in condizioni fisiche precarie, rimane negli spogliatoi e al suo posto entra Icardi.
Ma si scatena Di Maria che prima (29′ st) serve all’ex romanista Marquinhos l’assist per la rete del pari, poi segna il gol della vittoria all’43’ st sfruttando al meglio l’assist di Neymar.
Ora il Psg è primo in classifica con 31 punti e +10 sul Lens, mentre il Nizza è terzo a quota 20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al Sadd, Xavi ha ancora 2 anni di contratto con noi
E’ doccia fredda dal Qatar sulle voglie del Barcellona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 ottobre 2021
23:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arrivo di Xavi sulla panchina del Barcellona sta diventando un giallo.
Nonostante in Catalogna che dopo il 3 novembre l’attuale tecnico del Al Sadd possa tornare nella sua squadra del cuore, e di cui da calciatore è stato un uomo simbolo, arriva un tweet dal Qatar, in cui l’Al Sadd sembra volersi tenere stretto il suo attuale allenatore.

“In risposta alle notizie che stanno circolando di recente – fa spaere la società qatarina -, la dirigenza ribadisce che Xavi ha un contratto di due anni con il club ed è completamente concentrato sulle prossime partite, per mantenere il nostro vantaggio in testa alla classifica e per difendere il titolo”.
Ora si attende la replica del presidente del Barça Joan Laporta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone esonera Francesco Modesto, arriva Marino
Tecnico ha pagato squadra ultima in classifica con 7 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
29 ottobre 2021
23:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Modesto non è più l’allenatore del Crotone.
Al suo posto arriva Pasquale Marino.

La società ha deciso nella tarda serata di esonerare il tecnico dopo la sconfitta casalinga contro il Benevento. L’avventura di Modesto finisce dopo appena 10 giornate durante le quali ha ottenuto sette punti che posizionano il Crotone in fondo alla classifica. Toccherà a Pasquale Marino il compito di rilanciare la stagione. Il tecnico di Marsala ha firmato un contratto che lo legherà al club rossoblù fino al 30 giugno 2022, con opzione per la stagione successiva. Marino, tecnico di grande esperienza con oltre 600 panchine tra i professionisti, in passato ha allenato – tra le altre – Catania, Udinese, Parma, Genoa, e nelle ultime tre stagioni Spezia, Empoli e Spal.
“Riteniamo mister Modesto un allenatore serio ed estremamente preparato, ma i risultati ci impongono una riflessione necessaria a dare una svolta immediata alla stagione. Siamo profondamente convinti che Marino ci darà l’esperienza e le competenze per invertire immediatamente la rotta” è il commento del presidente Gianni Vrenna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano, ‘mai nemico dello Spezia e della sua gente’
Domani al Franchi prima da ex per il tecnico della Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
30 ottobre 2021
10:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”È normale che per me la partita con lo Spezia non possa essere come le altre, dal punto di vista emotivo non è bella da affrontare, poi però si scende in campo per vincere e per 95 minuti sarò avversario.
Ma pensare di essere un nemico di quella gente non mi passa neanche per l’anticamera del cervello”.
Lo ha detto Vincenzo Italiano alla vigilia della sua prima volta da ex, al Franchi, contro la squadra con la quale ha conquistato una storica promozione in A e un’altrettanto storica salvezza.
“Sono stati due anni irripetibili e me li porto dentro, due anni in cui ho conosciuto un ambiente fantastico – ha aggiunto il tecnico della Fiorentina – fatto di persone stupende. Per il resto è altrettanto normale che con la mia squadra farò di tutto domani per cercare di rimediare subito alla sconfitta con la Lazio. Ho il fuoco dentro e sto cominciando a non accettare certi ko, specie se sono immeritati. Ma se vogliamo competere con le otto che ci stanno davanti in classifica dobbiamo andare sempre a 1000 all’ora”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, Italia-Svizzera può essere test per pubblico 100%
“Per poi aprire al resto delle competizioni” annuncia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NORCIA (PERUGIA)
30 ottobre 2021
10:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Italia-Svizzera del 12 novembre credo che possa essere l’occasione per testare una capienza del pubblico al 100%, così per poi aprire al resto delle competizioni”: a dirlo è Valentina Vezzali, sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, oggi a Norcia.

Vezzali ha sottolineato che “in questo momento la situazione è buona, le vaccinazioni stanno procedendo nei migliori dei modi e quindi mi auguro che l’Italia possa rimanere zona bianca”.
Ha quindi annunciato l’intenzione di testare la riapertura completa di uno stadio in occasione della partita per le qualificazioni ai Mondiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: Colantuono, ‘con Napoli ce la giochiamo’
‘Dovremo fare partita da squadra, risultato non è già scritto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
30 ottobre 2021
11:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani dovremo fare una partita da squadra.
Loro sono forti ma dobbiamo provare a giocarla con quelle che sono le nostre caratteristiche e qualità.
I dettagli faranno la differenza, ci vorranno una serie d’ingredienti”.
Così Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana, ha presentato il derby di domani contro il Napoli. “Non puoi pensare che il risultato sia già scritto. Il Napoli insieme al Milan è la squadra più forte in questo momento ma noi dobbiamo giocare la partita con le nostre caratteristiche e le nostre qualità. Sacrificandoci. Facendo la partita perfetta”.
Il Napoli, secondo il tecnico della Salernitana, “ha pochissimi punti deboli”. “Noi stiamo pensando a varie soluzioni. Siamo in emergenza numerica perché non abbiamo recuperato calciatori e dovremo valutare anche il discorso delle energie, ci saranno giocatori che faranno tre partite attaccate”. A guidare la Salernitana ci sarà Franck Ribery.
“Ribery specialmente nell’ultima partita ci ha fatto vedere che tipo di calciatore è. Ma non è che lo abbiamo scoperto oggi. A Venezia, nonostante una botta che gli impediva di correre, ha fatto cose straordinarie. Per noi è un punto di riferimento. Il problema è che anche lui dovrà giocare tre partite consecutive”.
Una chance potrebbe averla anche Andrea Schiavone, match winner in Laguna. “Schiavone – ha detto Colantuono – è un ragazzo molto serio, si è sempre allenato con grande costanza e grande voglia. Ha avuto una chance nell’ultimo quarto d’ora del match e ha dimostrato grande serietà. Ha fatto il gol-vittoria, questo significa che tutti possono dare un contributo alla causa. Kastanos ed Obi, tra l’altro, sono usciti acciaccati contro il Venezia, ci può anche stare che Schiavone parta dal 1′ contro il Napoli”. Sugli avversari: “il Napoli ha un allenatore che stimo tantissimo, davvero bravo, bravo, bravo. Ma ha anche tanti calciatori forti. È una squadra costruita per lo scudetto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Insigne, ‘Maradona irraggiungibile’
Attaccante ricorda i 61 anni dalla nascita del Pibe de oro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Insigne ha ricordato con un post su Instagram i 61 anni dalla nascita di Maradona, il primo anniversario dopo la scomparsa del leggendario numero 10 del Napoli.
“Ma raggiungerti di cosa? Tu sei stato sei e sarai irraggiungibile…di solito si dice che si lascia un grande vuoto ma per noi nn è stato così…tu sei qui – ha scritto il capitano della squadra partenopea, pubblicando un’immagine di Maradona – sempre con tutti noi nei racconti della gente, nei filmati, nei murales, nei pensieri di tutti noi.
Di tutti noi napoletani!!! Te compreso…Buon compleanno Diego”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Lazio 2-2
Immobile eguaglia Piola, Lazio lo celebra ‘King Ciro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Roon al fotofinish evita la terza sconfitta interna lungo la strada verso la rivincita-Champions col Manchester United a un’Atalanta aggrappatasi inizialmente a Zapata per restare incollata a una Lazio che ha provato a scappare per ben due volte.
Finisce 2-2 una partita viva e tesa, con un episodio nel finale che avrebbe potuto cambiarne le sorti: una monetina lanciata dalla curva dei tifosi atalantini ha colpito Reina alla testa, quando la Lazio era avanti 2-1, ma il portiere accasciatosi per un attimo si e’ poi rialzato.
Poteva essere, in piccolo, un nuovo caso Alemao, ma e’ finita diversamente. Poi, al 93′, il gol di De Roon.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una giornata calcistica che, nonostante la mancata vittoria, Ciro Immobile ricorderà a lungo. Infatti con il gol segnato all’Atalanta l’attaccante biancoceleste ha raggiunto il record storico del club, segnando la rete numero 159 con la maglia della Lazio: così facendo Immobile è diventato insieme a Silvio Piola il miglior marcatore della storia del club.
A celebrare l’impresa del bomber di Torre Annunziata è stata la società che con un post su Instagram ha sottolineato che “King Ciro ora è il capocannoniere di tutti i tempi della Lazio, 1° Ciro Immobile 159, 1° Silvio Piola 159”.

“C’è rammarico per aver preso i due gol nel recupero dei due tempi, perché oggi meritavamo di vincere”. Maurizio Sarri, dopo il 2-2 con l’Atalanta, recrimina sul risultato finale: “La sensazione è che meritassimo la vittoria, anche se questi episodi fanno parte del calcio e bisogna saperli accettare. Di inaccettabile ci sarebbe stato tornare a una prestazione come quella di Verona”, la premessa in sala stampa al Gewiss Stadium. “Voglio garantire un minimo di continuità, le scelte le ho fatte sapendo che in mezzo tutti quanti stavano bene. Grandi rischi non ne abbiamo corsi, forse sul tiro dal limite di Muriel, non siamo mai stati in affanno nemmeno nel finale – ha proseguito l’allenatore della Lazio -. Luis Alberto tra l’altro ha fatto un controllo di esterno destro su una palla lunga che valeva il prezzo del biglietto. La squadra è sempre disponibile, pur avendo fatto fatica ad assimilare alcuni concetti. Lo spartiacque vero è stata la partita di mercoledì con la Fiorentina: non la migliore tecnicamente, ma per l’applicazione sì. Oggi abbiamo fatto qualcosa in più, mantenendo la stessa determinazione”. Sarri smentisce che i suoi siano al top: “Non so quanto ci voglia per raggiungere il massimo rendimento, è come chiedere a un professore quanto i suoi studenti ci mettono a imparare la sua materia – spiega -. I ragazzi venivano da un retroterra diverso: a Napoli si difendeva già a quattro, questa squadra invece giocava un calcio molto diverso. Cataldi non è giovanissimo d’età ma è un giovanissimo del ruolo, non aveva mai trovato una collocazione definitiva in campo. Abbiamo tanti giocatori così”.

“Uno splendido primo tempo di assoluto livello, per ritmo e intensità, ma Lazio ha qualità e prontezza per sfruttare le opportunità. Mi aspettavo di più dal secondo, anche se abbiamo sempre fatto noi la partita”. Gian Piero Gasperini è contento a metà per il 2-2 in extremis della sua Atalanta: “Se fai qualche errore di troppo, come nel secondo gol ospite, poi lo paghi e sei obbligato a rincorrere – spiega il tecnico nerazzurro -. E’ stato uno scontro di livello tra squadre di livello, giocato sempre con grande spirito: noi negli ultimi anni siamo sempre arrivati davanti strappandole il posto in Champions, ma è una rivalità che prima non esisteva. Sono sempre partite molto belle, con gol e opportunità sui due fronti”. C’è l’elogio dell’avversario: “La Lazio è un’ottima squadra, organizzata che ha appena cambiato il modo di giocare: non era facile assimilarlo dopo anni di Inzaghi. Oggi magari ha privilegiato la difesa ma l’ha fatto molto bene – prosegue -. Con Sarri c’è condivisione di idee sul calcio: ci sono situazioni per cui tutti dobbiamo dare un contributo per migliorarlo (riferito al Var e all’interpretazione degli episodi, ndr)”. Poi analizza i reparti e singoli: “La difesa ha fatto bene contro tre giocatori offensivi così tecnici: il primo gol l’abbiamo preso schierati, sul secondo abbiamo perso un pallone. Bene Demiral e bene De Roon, ha testa e doti fisiche per giocare fuori ruolo – spiega Gasperini -.In attacco come precisione anche nei passaggi manca ancora una virgola. Zapata sta facendo un gran campionato, a volte vorrei risparmiargli qualche spezzone ma poi vedo che ha una grande condizione. Musso? Solo un cieco può non vedere che si tratta di un portiere di assoluto valore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti a bimbi Acerra, crediamo in vostro futuro
Sto benissimo in azzurro, spero di farci dentro molti chilometri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 ottobre 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Anche io ho cominciato in un campo così, anzi il mio era peggiore di questo.
Sono felice che voi abbiate un campo più bello.
Ho tentato di fare il calciatore ma non sono riuscito a diventare importantissimo ma poi ho creduto in quello che facevo e ho avuto comunque successo”.
Così il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato ai ragazzini di Acerra, dove ha partecipato all’inaugurazione di un campetto di calcio della diocesi per i bimbi. “Facevo – ha raccontato Spalletti – anche l’allenatore dei bambini, su un campo così, dettavo delle regole e il mio capitano era quello che aveva la pagella migliore. Non il più bravo. Anche Koulibaly, Osimhen e Insigne sono stati bambini che hanno sognato di diventare campioni e poi hanno formato quella corteccia di uomini che ci vuole e lo sono diventati davvero.
Complimenti per aver creato questa struttura: questa è solo la scatola che vi mettono a disposizione, il regalo dentro è il vostro impegno, la gioia di stare assieme, la vostra libertà di poter esprimere i vostri sogni. Voi siete per noi tutti importanti, noi crediamo nel vostro futuro. Noi stiamo a guardare quello che voi riuscirete a diventare”.
A un bambino che gli ha chiesto le sensazioni di essere l’allenatore degli azzurri, Spalletti ha risposto: “Provo una grande gioia, mi sento benissimo nella tuta azzurra, e spero di poterci fare dentro molti chilometri e magari con voi al mio fianco saremo ancora più forti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: problema muscolare, Osimhen non va a Salerno
Spalletti sceglierà Mertens o Petagna come prima punta da inizio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 ottobre 2021
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non ci sarà Victor Osimhen domani nel match del Napoli contro la Salernitana.
L’attaccante nogeriano oggi nel corso dell’allenamento si è fermato e ha abbandonato il campo per un risentimento muscolare al gastrocnemio destro, come informa il club azzurro secondo cui “Victor non partirà per la trasferta di Salerno”.

Spalletti dovrà ora scegliere se schierare Mertens prima punta o Petagna nella sfida contro i granata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Roma ha talento, qualità e carattere
Contro Napoli grande aggressività, Milan deve essere lucido
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 ottobre 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Roma è imbattuta in casa, l’unica che ha pareggiato col Napoli.
Ha talento, qualità e carattere: è un avversario importante.
Tutte le partite per noi sono esami e ci prepariamo per superare esami difficili.
Crediamo di esserci preparati bene ma sarà una partita difficile perchè la Roma ha un grande attacco”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia del big match contro la Roma all’Olimpico.
“Nella sfida contro il Napoli – analizza Pioli -, l’aspetto più importante della Roma è stato quello caratteriale. Ho visto grande aggressività e capacità di andare a duello con fisicità.
Conosciamo benissimo l’Olimpico, dobbiamo essere puliti tecnicamente e lucidi nelle scelte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Ibra-Giroud? Uno titolare e uno subentra
‘Rebic ha dolore e non ci sarà. Mourinho? bravo a dare identità’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 ottobre 2021
14:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sia Ibrahimovic che Olivier (Giroud ndr)stanno bene.
Stanno mettendo minuti nelle gambe e crescono in condizione.
Uno giocherà dall’inizio e l’altro a gara in corso”: non svela le sue carte Stefano Pioli alla vigilia della sfida del suo Milan contro la Roma all’Olimpico.
L’obiettivo è, come ha detto Kjaer, “mettere motivazione e provare a vincerle tutte”. Quella di domani sarà la prima di tre sfide di fuoco per i rossoneri che, dopo la squadra di Mourinho, affronteranno Porto in Champions e Inter nel derby.
Probabile il recupero di Brahim Diaz che “sta meglio, ha fatto una settimana quasi completa. Vediamo domani”, spiega Pioli. Assente invece Rebic: “Il dolore alla caviglia non è passato, non è a disposizione. Viaggiamo giorno per giorno per capire quando tornare”.
Su José Mourinho Pioli dice che “”Mourinho? Grande allenatore e manager, ha vinto in tutte le parti d’Europa. E’ molto bravo a dare un’identità tattica e mentale alla squadra, ci troveremo di fronte un avversario competitivo”. Pioli non vuole parlare di mercato e non entra nel merito della dichiarazioni di Leonardo che ha smentito un contatto con Kessié e Theo Hernandez da parte del Psg: “Non commento. Voglio vedere giocatori disponibili e interessati alla squadra. Abbiamo imparato ad isolarci dalle notizie che non possiamo gestire”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona:Argentina si ferma al 10′ per celebrarlo
Stop in ogni partita, lacrime, cori e applausi per il Mito
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
30 ottobre 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi Diego Maradona avrebbe compiuto 61 anni e l’Argentina ne celebra il mito in varie forme, in primis quella calcistica.
Fin dall’anticipo di ieri tra Racing e Defensa y Justicia, tutte le partite di campionato che si giocano in questo week end verranno interrotte al 10′ del primo tempo affinché in ogni stadio venga ricordato colui che viene considerato, insieme a Pelé, il miglior calciatore di tutti i tempi.

Così ieri sera al 10′ di Racing-Defensa y Justicia l’arbitro German Delfino si è fatto consegnare il pallone e ha fermato il gioco per qualche minuto affinché il pubblico presente potesse inneggiare a Maradona con cori e applausi scroscianti mentre sul megaschermo dello stadio scorrevano le immagine del ‘Pibe de Oro’ che alzava la Coppa del Mondo vinta con l’Argentina nel 1986 a Città del Messico. Le grida “Diego, Diego” e “Maradóóóó, Maradóóóó” si sono mescolate agli applausi, la musica e le lacrime, poi è partito il coro “chi non salta è un inglese” e tutte le persone presenti nello stadio hanno cominciato a saltellare sulle tribune, ed è apparso in aria un aria un drone a cui era appesa una maglia dell’Argentina numero 10 personalizzata con ‘Maradona’.
Oggi e domani queste stesse scene si ripeteranno in ogni stadio argentino, ma il Boca Juniors, squadra del cuore di Diego che ne è stato un simbolo, ha promesso iniziative speciali. Oltretutto, gioca alla Bombonera, la ‘casa’ del Diez, contro il Gimnasia, il club di cui Maradona era allenatore prima di essere operato al cervello, e ciò rende ancor più suggestivo, e atteso, l’evento.
Tutto questo anche se soltanto dal prossimo 16 novembre gli impianti calcistici dell’Argentina potranno tornare a ricevere il 100% del pubblico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho ‘ora capisco ambiente Roma,ma e’ divertente’
Tecnico: qui si vede tutto in negativo, altro più protezione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 ottobre 2021
15:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vedete solo il negativo.
Inizio a capire perché l’ambiente romano è difficile, altrove trovi più protezione, ma è divertente anche così”: lo ha detto Josè Mourinho in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Milan, rispondendo a una domanda sugli approcci ‘morbidi’ della sua squadra a inizio ripresa (“per me sarebbe più frustrante entrare in campo e prendere gol nei primi 5 minuti piuttosto che a inizio ripresa”).
Il tecnico portoghese ha parlato anche dei non convocati delle scorse partite (Villar, Reynolds, Diawara e Mayoral): “I giocatori convocati domani saranno gli stessi di Cagliari, meno Volpato che ieri ha giocato novanta minuti con la Primavera”. E sul ballottaggio dal primo minuto tra El Shaarawy e Mkhitaryan non risponde: “Non vi dico chi gioca, ma Henrikh è fondamentale per noi. E’ un mio fedelissimo come tutti, anche Fuzato che non ha giocato un minuto finora lo è”. Infine sul rendimento contro le grandi: “La vittoria è fondamentale sempre. Non solo contro il Milan. Con il Napoli abbiamo visto una squadra che all’ultimo minuto voleva vincere e che all’ultimo corner sembrava si giocasse la vita. Questo atteggiamento porta gente allo stadio nonostante le sconfitte o la vergogna di Bodo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pelé ricorda Maradona ‘Dio ti ha dato il genio, il mondo l’amore’
Nel giorno in cui El pibe de oro avrebbe compiuto 61 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Pelé ha voluto ricordare Maradona nel giorno in cui El pibe de oro avrebbe compiuto 61 anni.
“Dio gli ha dato il genio.
Il mondo – ha scritto O rei su Instagram, pubblicando una foto che lo ritrae in un abbraccio con l’argentino – gli ha dato il suo amore. Oggi è il compleanno di Diego. Per sempre, in questo giorno, chiunque ami il calcio ricorderà cosa faceva con la palla. Quanto a me, personalmente, ho la possibilità di ricordare con affetto la bellissima amicizia che abbiamo avuto. Questi ricordi sono un vero regalo”:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pelé (@pele)

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Pelé ha festeggiato una settimana fa i suoi 81 anni, a meno di un mese dalle dimissioni dall’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove era stato operato per un tumore “sospetto” al colon, scoperto durante gli esami di routine.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Real Madrid espugna Elche e torna in vetta alla Liga
Una doppieta di Vinicius decide l’incontro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
16:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Grazie ad una doppietta di Vinicius Júnior (con un gol per tempo) il Real Madrid di Carlo Ancelotti ha espugnato il campo dell’Elche (1-2) ed è tornato momentaneamente in testa al campionato spagnolo con 24 punti, almeno fino a domani sera, quando la Real Sociedad riceverà l’Athletic Bilbao e con una vittoria potrebbe portarsi a 27.
In assenza di Karim Benzema, è stato Vinicius a fare la differenza.

Il brasiliano ha segnato sette gol in 11 presenze nella Liga in questa stagione, uno in più rispetto alle due stagioni precedenti (sei gol in 64 presenze), ripagando a pieno la fiducia accordatagli dal tecnico emiliano. Per l’Elche Pere Milla ha dimezzato lo svantaggio a 4′ dal termine.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Elmas, scudetto? E’ presto, ora pensiamo a vincere
‘Mio ruolo preferito da mezz’ala, va bene anche se gioco poco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 ottobre 2021
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo scudetto? E’ ancora presto per parlarne, ci sono squadre come Milan e Inter e non si saprà niente fino alla fine.
Pensiamo solo a vincere tutte le partite”.
E’ chiaro Eljif Elmas che parla a Radio Kiss Kiss Napoli alla vigilia del match contro la Salernitana.
Il centrocampista del Napoli sottolinea il buon lavoro di Spalletti e anche la differenza con la gestione-Gattuso: “Stiamo facendo – afferma – un buon lavoro col mister e con i compagni.
Siamo una squadra e andiamo avanti. Rispetto allo scorso anno sono cambiate tante cose. In campo siamo più una squadra vera e giochiamo tutti, pensiamo come una sola persona e per questo siamo più forti. Il mister mi ha dato più fiducia e spero di fare ancora meglio”.
Il macedone dal punto di vista personale sottolinea che “Il mio ruolo preferito – dice – è da mezzala ma posso giocare in tutte le posizioni. Voglio solo fare meglio per la squadra. Non importa se gioco poco, l’importante che è la squadra vada bene.
Ho anche tanta voglia di fare gol anche se qualche volta non va.
Penso però che è solo importante giocare bene e che la squadra vinca, non importa chi fa i gol”. Elmas guarda anche alla sfida di domani: “I rischi a Salerno – dice – sono tanti, ma andiamo là per vincere e non pensiamo ad altro. Andiamo a Salerno per prendere i tre punti e basta”. Ultimo passaggio su Maradona, nel giorno del suo compleanno, e sulla stelladi oggi del Napoli, Insigne: “Lorenzo è un campione, è fortissimo è il nostro capitano e leader e per questo calcia sempre lui i rigori.
Maradona? Lui è un grande sempre e rimane unico nel Napoli e in tutto il mondo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Verona-Juventus 2-1
Dopo la sconfitta casalinga con il Sassuolo la squadra di Allegri perde 2-1 al Bentegodi. Il tecnico: ‘Pensavamo di essere più bravi, non lo siamo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
23:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Verona-Juventus 2-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juve cade nuovamente. Al Bentegodi i bianconeri pagano un inizio gara orribile, quando il Verona li prende letteralmente a pallate, grazie all’ennesima prova maiuscola di un super-Simeone.
Poi, nella ripresa, la squadra di Allegri la riapre, con un’altra rete di McKennie.
Ma, dopo la sconfitta contro il Sassuolo, arriva in riva all’Adige un nuovo stop. E la distanza dalla coppia di vertice, Napoli e Milan, si fa adesso importante (-13).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dal momento che indossiamo la maglia della Juve, battere le squadre di metà classifica non diventa automatico. Dovevamo metterci sul livello del Verona, correre tanto, inseguirli e, alla lunga, le qualità sarebbero venute fuori. Il calcio non è fioretto: ci sono i contrasti, i duelli aerei e, quando trovi il Verona, ti devi mettere al suo livello”. E’ il commento a Dazn di Max Allegri dopo la sconfitta della Juve al Bentegodi. Per i bianconeri è il secondo ko di fila in campionato. “Anche col Sassuolo, che non è una squadra fisica, è successo. Pensavamo di esser più bravi di loro, invece in questo momento non lo siamo”, aggiunge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Che dire della ‘mia’ Juventus? Parlo del ‘mio’ Verona. Sono felice, a Torino ho trascorso tanti anni, ma adesso voglio lottare qui. Faccio i complimenti ai giocatori che hanno dato tutto, potevamo fare ancora di più dopo il 2-0. Nella ripresa la Juve ha alzato il ritmo, creandoci qualche problema, ma ci siamo difesi bene”. Così il croato Igor Tudor, allenatore del Verona ed ex difensore della Juventus, ha commentato a Dazn il successo per 2-1 sui bianconeri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La cronaca. Nella dodicesima giornata, i ragazzi di Tudor faranno visita al Napoli mentre la squadra di Allegri affronterà la Fiorentina.

Non basta McKennie e l’assalto finale, bianconeri alla seconda sconfitta di seguito in tre giorni: i gialloblu li agganciano in classifica, decide la doppietta di Simeone.

FINITA! Verona-Juventus 2-1, triplice fischio di Marinelli.

GOL! Verona-JUVENTUS 2-1! All’80’ rete di McKennie. Danilo serve al limite McKennie, controllo e tiro, destro potente sotto la traversa.

Tudor può dirsi soddisfatto di prestazione e risultato, deve evitare cali di ritmo e concentrazione; Allegri si dovrà far sentire nello spogliatoio, si attende la reazione, almeno caratteriale, dei bianconeri nella seconda frazione.

Continua il periodo magico di Simeone che dopo il poker rifilato alla Lazio firma un’altra doppietta nel primo quarto d’ora di gioco contro la Juventus. Bianconeri in difficoltà, Dybala allo scadere colpisce una traversa su assist di Morata.

FINE PRIMO TEMPO. Verona-Juventus 2-0, decide una doppietta di Simeone
GOL! VERONA-Juventus 2-0! Al 14′ doppietta di Simeone. Piede caldissimo di Simeone che dai 20 metri disegna un arcobaleno destinazione incrocio, imparabile per Szczesny.
GOL! VERONA-Juventus 1-0! All’11’ rete di Simeone. Barak penetra in area, Szczesny gli chiude lo specchio ma non può nulla sul tap-in di Simeone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Sarri, meritavamo di vincere, c’è rammarico
‘Mai stati in affanno, nemmeno nel finale. Un passo in più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
30 ottobre 2021
18:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è rammarico per aver preso i due gol nel recupero dei due tempi, perché oggi meritavamo di vincere”.
Maurizio Sarri, dopo il 2-2 con l’Atalanta, recrimina sul risultato finale: “La sensazione è che meritassimo la vittoria, anche se questi episodi fanno parte del calcio e bisogna saperli accettare.
Di inaccettabile ci sarebbe stato tornare a una prestazione come quella di Verona”, la premessa in sala stampa al Gewiss Stadium.
“Voglio garantire un minimo di continuità, le scelte le ho fatte sapendo che in mezzo tutti quanti stavano bene. Grandi rischi non ne abbiamo corsi, forse sul tiro dal limite di Muriel, non siamo mai stati in affanno nemmeno nel finale – ha proseguito l’allenatore della Lazio -. Luis Alberto tra l’altro ha fatto un controllo di esterno destro su una palla lunga che valeva il prezzo del biglietto. La squadra è sempre disponibile, pur avendo fatto fatica ad assimilare alcuni concetti. Lo spartiacque vero è stata la partita di mercoledì con la Fiorentina: non la migliore tecnicamente, ma per l’applicazione sì. Oggi abbiamo fatto qualcosa in più, mantenendo la stessa determinazione”.
Sarri smentisce che i suoi siano al top: “Non so quanto ci voglia per raggiungere il massimo rendimento, è come chiedere a un professore quanto i suoi studenti ci mettono a imparare la sua materia – spiega -. I ragazzi venivano da un retroterra diverso: a Napoli si difendeva già a quattro, questa squadra invece giocava un calcio molto diverso. Cataldi non è giovanissimo d’età ma è un giovanissimo del ruolo, non aveva mai trovato una collocazione definitiva in campo. Abbiamo tanti giocatori così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini, errori costringono a rincorrere
‘Con la Lazio una rivalità di valore, ma noi arriviamo davanti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
30 ottobre 2021
18:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Uno splendido primo tempo di assoluto livello, per ritmo e intensità, ma Lazio ha qualità e prontezza per sfruttare le opportunità.
Mi aspettavo di più dal secondo, anche se abbiamo sempre fatto noi la partita”.
Gian Piero Gasperini è contento a metà per il 2-2 in extremis della sua Atalanta: “Se fai qualche errore di troppo, come nel secondo gol ospite, poi lo paghi e sei obbligato a rincorrere – spiega il tecnico nerazzurro -. E’ stato uno scontro di livello tra squadre di livello, giocato sempre con grande spirito: noi negli ultimi anni siamo sempre arrivati davanti strappandole il posto in Champions, ma è una rivalità che prima non esisteva. Sono sempre partite molto belle, con gol e opportunità sui due fronti”. C’è l’elogio dell’avversario: “La Lazio è un’ottima squadra, organizzata che ha appena cambiato il modo di giocare: non era facile assimilarlo dopo anni di Inzaghi. Oggi magari ha privilegiato la difesa ma l’ha fatto molto bene – prosegue -.
Con Sarri c’è condivisione di idee sul calcio: ci sono situazioni per cui tutti dobbiamo dare un contributo per migliorarlo (riferito al Var e all’interpretazione degli episodi, ndr)”.
Poi analizza i reparti e singoli: “La difesa ha fatto bene contro tre giocatori offensivi così tecnici: il primo gol l’abbiamo preso schierati, sul secondo abbiamo perso un pallone.
Bene Demiral e bene De Roon, ha testa e doti fisiche per giocare fuori ruolo – spiega Gasperini -.In attacco come precisione anche nei passaggi manca ancora una virgola. Zapata sta facendo un gran campionato, a volte vorrei risparmiargli qualche spezzone ma poi vedo che ha una grande condizione. Musso? Solo un cieco può non vedere che si tratta di un portiere di assoluto valore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Sampdoria 3-0
Praet, Singo e Belotti (100 i gol in A) i marcatori, i blucerchiati in 10 dal 67′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
22:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino-Sampdoria 3-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel terzo anticipo odierno dell’11/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino.

I punti oltre al bel gioco, questa volta Ivan Juric può essere davvero soddisfatto: il Torino batte la Sampdoria 3-0, Praet e Singo segnano una rete per tempo e allo scadere arriva un gol che Belotti cercava dalla prima giornata.
Un successo importante per la classifica, legittimato da ben 14 conclusioni verso la porta di Audero. I blucerchiati, in 10 dal 67′ per il rosso a Silva causa proteste, restano con due sole lunghezze sulla zona Serie B.

Il Toro ottiene il secondo successo di fila in casa, ma sabato a La Spezia mancherà Pobega per squalifica, la Samp di certo non potrà permettersi di sbagliare contro il Bologna.

“Per me è un onore, so che i miei gol servono per portare punti al Toro e sono chiamato in causa per questo”. Così l’attaccante granata, Andrea Belotti, che con la rete alla Sampdoria ha raggiunto quota 100 in Serie A. “Non avevo preparato maglietta, aspettavamo il momento più opportuno – aggiunge ai microfoni di Dazn – e ora penseremo ad altri traguardi: dobbiamo ancora migliorare tanto”. E sul futuro. “Con l’allenatore sono stato chiaro e diretto, avevo espresso la mia volontà di rimanere e poi faremo valutazioni – spiega il capitano del Torino, con il contratto in scadenza – adesso ho solo tanta voglia di rivalsa dopo due stagioni negative e al di sotto delle aspettative: voglio fare un grande anno per rendere felici i tifosi”.

Al 93′ GOL! TORINO-Sampdoria 3-0! Rete di Belotti
Al 52′ GOL! TORINO-Sampdoria 2-0! Rete di Singo
Al 17′ GOL! TORINO-Sampdoria 1-0! Rete di Praet.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Immobile eguaglia Piola,Lazio lo celebra ‘King Ciro’
Con il gol di oggi è a 159 in biancoceleste come campione mondo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 ottobre 2021
18:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una giornata calcistica che, nonostante la mancata vittoria, Ciro Immobile ricorderà a lungo.

Infatti con il gol segnato all’Atalanta l’attaccante biancoceleste ha raggiunto il record storico del club, segnando la rete numero 159 con la maglia della Lazio: così facendo Immobile è diventato insieme a Silvio Piola il miglior marcatore della storia del club.

A celebrare l’impresa del bomber di Torre Annunziata è stata la società che con un post su Instagram ha sottolineato che “King Ciro ora è il capocannoniere di tutti i tempi della Lazio, 1° Ciro Immobile 159, 1° Silvio Piola 159”.
Ed è curioso notare che Immobile segnà il suo primo gol con l’aquila sul petto proprio all’Atalanta, il 21 agosto del 2016, e anche che a Bergamo, nel 1943, Piola mise a segno il suo ultimo gol con la maglia biancoceleste. Ora Immobile spera di agganciare Piola anche per il numero di reti segnate nel campionato di Serie A con la Lazio: 143 per Piola, 132 per Immobile. Quanto al totale complessivo,, dietro ai 159 gol di Piola e Immobile ci sono i 127 di Beppe Sigjori e 121 di ‘Giorgio Chinaglia, mentre Bruno Giordano è a quota 116.
A proposito di Piola, va anche detto che in precedenza veniva accreditato di 149 reti ufficiali con la Lazio, ma poi gli sono state riconosciute anche le 10 marcature realizzate nella Coppa dell’Europa Centrale, torneo non riconosciuto dalla Fifa fin quando non divenne Mitropa Cup.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spezia ritrova il ‘caro nemico’ Italiano
Thiago Motta recupera quattro giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
30 ottobre 2021
19:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina-Spezia sarà soprattutto l’incrocio ravvicinato per la prima volta tra Vincenzo Italiano e gli aquilotti dopo l’addio turbolento della scorsa estate.
Prima era fatta per la conferma, poi la decisione di spostarsi in Toscana facendo arrabbiare la nuova proprietà americana che si era appena insediata.
Inutile nasconderlo, Italiano resterà nella storia della Spezia: è stato lui che nel 2019-20 ha portato gli aquilotti per la prima volta in serie A e l’anno successivo ha saputo conquistare una straordinaria salvezza. Poi l’addio la scorsa estate quando la Fiorentina si divise da Gennaro Gattuso e arrivò subito la chiamata per Italiano che lasciò nonostante avesse dato il suo ok per restare nel golfo dei poeti.
Ed è una sfida importante per Thiago Motta al di là dell’impatto emotivo del match perché il pareggio con il Genoa è stata un’occasione mancata dopo quanto prodotto nell’area rossoblù. Ma il tecnico che ritrova in gruppo Erlic, Sala, Reca e Kiwior (ma partiranno dalla panchina) scommette sulle capacità di Nzola, 11 gol nella passata stagione ma ancora a quota zero quest’anno. Voleva andare via la scorsa estate, è rimasto e lentamente ha riconquistato la maglia da titolare ma ora servono le sue reti per allontanare lo Spezia dalla zona calda della classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Fiorentina-Spezia 3-0, Sassuolo-Empoli 1-2, Genoa-Venezia 0-0
Tris di Vlahovic, i viola ripartono
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
19:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, le partite delle ore 15
Fiorentina-Spezia 3-0, Genoa e Venezia 0-0, Empoli batte Sassuolo 2-1

Le cronache di Fiorentina-Spezia, Genoa-Venezia, Sassuolo-Empoli
Tre gol di Vlahovic allo Spezia e la Fiorentina riscatta il passo falso con la Lazio, raggiunta in classifica a 18 punti, tre in più della Juventus prossima avversaria.
Una settimana fa i viola al Franchi avevano battuto il Cagliari con identico risultato (3-0), allora però l’attaccante serbo aveva lasciato il rigore a Biraghi non sentendosela di tirare sotto la curva Fiesole dove una parte degli ultrà lo aveva fischiato per la sua decisione di non rinnovare il contratto: stavolta invece è andato deciso sul dischetto e nel finale di tempo ha sbloccato il risultato, scatenandosi nella ripresa con altre due reti su assist prima di Odriozola, poi di Callejon entrambi appena subentrati.

“Non tutti i miei calciatori onorano la maglia del Genoa”. Lo ha detto il tecnico dei rossoblù Davide Ballardini, dopo lo 0-0 con il Venezia. Una vittoria con il Venezia sarebbe stata determinante per dare serenità alla squadra terzultima in classifica. “La vittoria non è arrivata un po’ per demeriti nostri e un po’ per meriti degli avversari. Ma non tutti i giocatori stanno onorando la maglia del Genoa”, ha detto Ballardini. Tornano insistenti le voci di un possibile esonero. Alla nuova proprietà americana piace molto Andrea Pirlo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Beffa nel finale per il Sassuolo, battuto al Mapei Stadium dall’Empoli per 2-1: neroverdi avanti grazie ad un’autorete di Tonelli nel primo tempo, pareggio azzurro con Pinamonti su rigore all’83’ e gol vincente di Zurkowski allo scadere. Il Sassuolo ha chiuso il primo tempo in vantaggio, ma poi non ha saputo trovare l’affondo per chiudere la partita. L’Empoli è stato bravo a non subire, in una partita ricchissima di occasioni da gol e a trovare, nel finale, prima il pareggio, poi il gol che vale i tre punti, il sorpasso proprio sul Sassuolo e la parte sinistra della classifica. E alla fine il rammarico è grande proprio per l’ex Dionisi, che l’Empoli l’ha portato l’anno scorso in serie A prima di separarsi in estate, non senza polemiche. Anche perché una vittoria, dopo aver espugnato lo Juventus stadium, avrebbe proiettato il Sassuolo verso grandi ambizioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Udinese 2-0
Seconda doppietta per ex Lazio che regala i tre punti ad Inzaghi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
17:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter batte Udinese 2-0

LA CRONACA della partita

L’Inter resta in scia alla vetta, mettendo nel mirino il derby contro il Milan di settimana prossima.
I nerazzurri hanno bisogno di un Joaquin Correa in formato show per avere la meglio su un’Udinese coriacea: la doppietta dell’argentino manda ko gli uomini di Gotti, che hanno provato a resistere fin dai primi minuti sotto gli assalti interisti.
Un fortino fatto crollare da due giocate dell’ex Lazio, capace di riaccendere la luce per la squadra di Simone Inzaghi proprio quando si stava spegnendo. Mettendo così la firma su altri tre punti dopo quelli di inizio stagione contro l’Hellas Verona, quando Correa era subentrato nel finale trovando la doppietta decisiva come con l’Udinese. D’altronde Inzaghi in estate lo ha voluto fortemente, preferendolo anche a giocatori forse più adatti per la rosa nerazzurra, sapendo però bene cosa l’argentino avrebbe potuto dare in termini di scintille in gare difficili. Una vittoria che ridà fiducia all’Inter, che dopo il pareggio beffa con la Juventus si è rimessa in carreggiata trovando due vittorie consecutive. Oltre a chiudere la porta, visto che Handanovic non subisce gol su azione da quattro partite consecutive. Senza tuttavia rinunciare al gioco, come visto con l’Udinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Salernitana-Napoli 0-1
La squadra di Spalletti soffre ma ottiene la decima vittoria su 11 partite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
20:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana-Napoli 0-1 LA CRONACA. La squadra di Spalletti soffre ma ottiene la decima vittoria su 11 partite.

Gli azzurri si aggiudicano il derby campano con un gol di Zielinski.
Espulsi Kastanos e Koulibaly.

Un gol di Zielinski confeziona tre punti preziosi ma complicati per il Napoli che vince in casa di una Salernitana rigenerata da Colantuono. I partenopei, alla decima vittorie in 11 gare, guadagnano punti su Atalanta, Lazio e Juventus, che adotta un rimedio anticrisi tornato di moda quest’anno, il ritiro, e ringraziano Spalletti che ha la felice intuizione di far entrare Petagna per ridurre i danni dell’assenza di Osimhen.

76′
ESPULSO Koulibaly per fallo da ultimo uomo.

69′
ESPULSO Kastanos, intervento con il piede a martello sulla caviglia di Anguissa, Fabbri cambia il colore del cartellino dopo averlo rivisto al VAR

61′
GOL! Salernitana-NAPOLI 0-1! Rete di Zielinski. L’azione prosegue, Mario Rui la rimette in mezzo, mischia in area granata, Zielinski di sinistro infila Belec.

Le formazioni.
4-2-3-1 per il Napoli: Ospina – Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui – Anguissa, Fabian Ruiz – Politano, Zielinski, Lozano – Mertens. A disp.: Meret, Marfella, Zanoli, Juan Jesus, Ghoulam, Demme, Lobotka, Elmas, Insigne, Petagna.

Salernitana con il 4-3-1-2: Belec – Zortea, Gyomber, Strandberg, Ranieri – Schiavone, Di Tacchio, Kastanos – Ribery – Bonazzoli, Gondo. A disp.: Fiorillo, Russo, Aya, Gagliolo, Jaroszynski, Kechrida, Obi, Vergani, Delli Carri, Djuric, Simy.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: City perde in casa,Liverpool pari,sorride il Chelsea
Campioni Europa comandano la Premier dopo il 3-0 al Newcastle
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
30 ottobre 2021
19:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sorride il Chelsea dopo le partite di oggi della decima giornata di Premier League.
I Blues, pur privi di Lukaku, Werner e Mount, sono andati a vincere per 3-0 sul campo di un Newcastle che avrà pure una ricchissima nuova proprietà, quella saudita, ma intanto deve pensare a salvarsi.

Impresa non facile se si tiene conto che è penultimo in classifica con soltanto 4 punti e che finora non ha mai vinto (4 pareggi e 6 sconfitte). Nei prossimi giorni le ‘Magpies’ dovrebbero avere un nuovo allenatore, oggi in panchina è andato il tecnico ‘ad interim’ Graeme Jones, che ha preso il posto dell’esonerato Steve Bruce.
A dare la vittoria ai campioni d’Europa sono state due belle reti di James nella ripresa e poi il rigore di Jorginho che ha chiuso i giochi. E ora i londinesi sono soli al comando della classifica, con 25 punti. A tre lunghezze c’è il Liverpool, che ha pareggiato ad Anfield per 2-2 con il Brighton dopo essere stato in vantaggio 2-0 con i gol dei soliti Salah e Mané. Ma poi i ‘Gabbiani’, squadra sorpresa della stagione, hanno ripreso il match andando a segno con Mwepu (Alisson è apparso incerto) e Trossard. Il Liverpool rimane comunque imbattuto nelle ultime 24 partite giocate in tutte le competizioni.
Prima sconfitta in casa per il Manchester City, rimasto in dieci per l’espulsione di Laporte nei minuti di recupero del primo tempo. A compiere l’impresa di battere per 2-0 gli uomini di Guardiola fra le mura amiche è stato il Crystal Palace. Di Zaha a inizio match (6′) e Gallagher alla fine (43′ st) le reti che hanno deciso la partita.
L’Arsenal è andato a vincere per 2-0 sul campo del Leicester grazie alle reti di Gabriel Paulista e Smith Rowe e alle parate decisive di Aaron Ramsdale, e ora è sesto in classifica, mentre un gol di Adams del Southampton ha condannato alla sconfitta interna (0-1) il Watford di Claudio Ranieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Roma-Milan 1-2
La squadra di Pioli espugna l’Olimpico. Ibra segna il gol numero 150 in Serie A, il 400/o nei campionati in cui ha giocato. L’ira di Mourinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Milan 1-2 nel posticipo dell’11/a giornata di Serie A, giocata all’Olimpico. LA CRONACA

Il Napoli chiama e il Milan risponde battendo la Roma all’Olimpico 2-1 trascinata da Ibrahimovic che nel primo tempo segna e nel secondo procura il rigore che Kessiè realizza.
I rossoneri centrano la settima vittoria consecutiva in campionato e mantengono il passo dei partenopei, condividendo la testa della classifica.
La Roma, reduce dalla vittoria di Cagliari fa un passo indietro: in superiorità numerica per metà secondo tempo i giallorossi non sono riusciti a raddrizzare la partita, con il gol di El Shaarawy che arriva nel recupero e serve solo a rendere più adrenalinici gli ultimi minuti.

Gol, rigori e polemiche in un Roma-Milan che conferma i rossoneri al primo posto in classifica in coabitazione col Napoli e i giallorossi al quarto, in piena zona Champions League. Nel post partita Mourinho, però, è una furia e prima rifiuta le domande dallo studio di DAZN e poi in conferenza stampa si lascia andare a un primo sfogo: “Scusatemi, ma non voglio parlare, sennò mi squalificano”. Il tecnico portoghese era furibondo per l’arbitraggio di Maresca e per questo è stato di pochissime parole. “Mi limito a fare i complimenti al Milan, ma per i romanisti non c’è rispetto. Ho fatto uno sforzo e sono riuscito a portare tutti i miei giocatori nello spogliatoio senza aspettare l’arbitro sulla porta, siamo riusciti a controllare l’emozione e a stare tranquilli. Non voglio aggiungere altro” ha concluso il tecnico della Roma.

Non commenta, invece, gli episodi contestati Stefano Pioli. “Lascio giudicare agli altri” ha detto il tecnico rossonero che per i suoi calciatori ha solo complimenti. “Abbiamo giocato con personalità e con le nostre idee. La squadra deve giocare così quando ci sono questo tipo di partite, ora è il momento di essere spavaldi”. Sullo Scudetto, però, è ancora cauto: “Queste partite ci danno forza, convinzione e morale. Avremo il derby tra una settimana e l’Inter rimane per me la più forte e la favorita. Non credo che la Juve sia fuori dai giochi e il Napoli è fortissimo”.

Zlatan Ibrahimovic ha sbloccato la partita tra Roma e Milan su punizione e dopo il gol ha provocato i tifosi giallorossi che hanno reagito nel peggiore dei modi. A seguito dell’1-0 il centravanti svedese si è rivolto alla Curva Sud con un gesto che voleva dire come i fischi lo carichino ancora di più. I tifosi hanno replicato prima fischiando il n.11 rossonero e poi con il coro “sei uno zingaro”. Parte dello stadio ha provato a coprirlo con dei fischi, mentre Zlatan ha fatto finta di niente continuando a giocare. Lo stesso è successo anche nel secondo tempo in occasione del gol annullato e alla sostituzione di Ibra con Giroud.

Per lo svedese è il gol numero 150 in Serie A, il 400/o nei campionati in cui ha giocato.

FINISCE ROMA – MILAN! 1-2 il finale, rossoneri che espugnano l’Olimpico.
90+7′
AMMONITO Jordan Veretout. Fallo proprio nel finale su Tonali, giallo anche per il medinao.
90+5′
Tutta la Roma nella trequarti del Milan, assedio dei giallorossi alla ricerca del pareggio.
90+4′
CARLES PEREZ! Lo spagnolo si sposta il pallone sul sinistro e calcia di potenza, Tatarusanu respinge in tuffo!
90+3′
GOL! ROMA – Milan 1-2! Rete di Stephan El Shaarawy. L’ex della partita arriva per primo sul una respinta di Romagnoli e, dal dischetto, mette la palla sotto il sette!
90′
MANCINI! Il difensore arriva sul pallone vagante in area e calcia di potenza, riflesso di Tatarusanu che mette in angolo!
82′
KJAER SALVA SULLA LINEA! Cross di Pellegrini, colpo di testa di Zaniolo con il difensore daniele che, sulla linea, mette in angolo.
81′
AMMONITO Franck Kessié. Il mediano prima rallenta una punizione per la Roma, poi spinge via Zaniolo che si era avvicinato al pallone.
77′
AMMONITO Olivier Giroud. La punta allarga troppo il braccio in un duello aereo, giallo per lui.
76′
PELLEGRINI! Punizione potente sul secondo palo, palla di poco a lato con Zaniolo che non arriva per il tap in vincente.
67′
AMMONITO Davide Calabria. Giallo per proteste al capitano rossonero.
67′
Si riapre la partita: Milan che ora si ritrova in inferiorità numerica, Roma che ha piú di venti minuti per provare la rimonta.
66′
ESPULSO Theo Hernández. Krunic perde un pallone sulla trequarti, Pellegrini si lancia palla al piede verso l’area del Milan: il terzino lo ferma con una scivolata fallosa, secondo giallo e Milan in dieci!
65′
AMMONITO Fikayo Tomori. Il difensore perde tempo nel calciare una punizione, lasciandola poi a Tatarusanu.
57′
GOL! Roma – MILAN 0-2! Rete su Rigore di Franck Kessié. Il mediano con un diagonale preciso spiazza Rui Patricio e porta avanti il Milan di due lunghezze.
55′
RIGORE CONFERMATO! Maresca, dopo aver rivisto le immagini, rimane sulla sua decisione: penalty per il Milan!
54′
RIGORE PER IL MILAN! Theo Hernandez mette Ibrahimovic davanti a Rui Patricio, contatto con Ibanez: Maresca indica gli undici metri ma poi va a rivedere le immagini al VAR.
53′
OCCASIONE PER ABRAHAM! Che partita all’Olimpico. la conclusione a botta sicura della punta é respinta da Kjaer.
50′
ANNULLATO IL GOL A IBRAHIMOVIC! Kjaer lancia lungo per lo svedese che, con un preciso diagonale, trova il palo interno e batte Rui Patricio: Maresca, dopo il confronto con il VAR, fischia il fuorigioco.
49′
AMMONITO Gianluca Mancini. Il centrale prima trattiene Leao, poi lo atterra con un intervento falloso.
47′
PELLEGRINI! Subito pericolosa la Roma con la conclusione del fantasista: palla di poco alta sopra la traversa.
46′
INIZIA IL SECONDO TEMPO DI ROMA – MILAN! Si riparte dal 0-1 della prima frazione.
FINISCE IL PRIMO TEMPO DI ROMA – MILAN! 0-1 il risultato parziale, decide il gol su punizione di Ibrahimovic.
45+1′
THEO HERNANDEZ! Punizione a giro per il terzino, Rui Patricio blocca la sfera in due tempi.
45+1′
Fallo su Leao al limite dell’area: ancora una punizione per il Milan.42′
OCCASIONE ROMA! La punizione di Pellegrini taglia tutta l’area e termina vicinissimo al palo, una deviazione di Tomori dá l’angolo ai giallorossi.
41′
AMMONITO Theo Hernández. Fallo del terzino su Zaniolo, dopo che l’italiano lo aveva anticipato sulla fascia.
38′
ANNULLATO IL GOL A LEAO! Tocco di petto di Ibrahimovic per il portoghese che supera con un sombrero Rui Patricio e, di testa, insacca: punita peró la posizione iniziale dello svedese.
37′
CHE OCCASIONE PER IL MILAN! Leao si libera con una bella finta di corpo su Ibanez, la sua conclusione é peró respinta da Karsdorp!
29′
BENNACER! Conclusione dalla distanza del mediano, palla di poco alta sopra la traversa.
26′
AMMONITO Zlatan Ibrahimović. Giallo allo svedese per eccessivi festeggiamenti.
25′
GOL! Roma – MILAN 0-1! Rete di Zlatan Ibrahimović. Il centravanti calcia di potenza un rasoterra che passa sotto la barriera nonostante Veretout fosse disteso alle spalle del muro giallorosso, Rui Patricio non puó nulla sul destro dello svedese.
24′
AMMONITO Rick Karsdorp. Fallo al limite dell’area su Leao: giallo e punizione pericolosa per il Milan.
16′
IBRAHIMOVIC! Krunic con l’esterno mette lo svedese in porta, il suo sinistro da posizione defilata é fuori di pochi centimetri.
14′
PELLEGRINI! Conclusione del trequartista che si perde di poco a lato, azione nata da una discesa di Karsdorp dimenticato da Leao sulla destra.
10′
OCCASIONE PER LEAO! Cross di Calabria, il portoghese arriva per primo sul pallone ma calcia alto da pochi passi!
7′
AMMONITO Nicolò Zaniolo. Giallo all’esterno per proteste.
6′
KESSIE! Tacco di Leao per il rimorchio del mediano, diagonale potente dal limite che termina a lato!
3′
SUBITO PERICOLOSA LA ROMA! Vina si libera sul fondo, cross basso per Pellegrini che, da due passi, calcia a lato!

Le formazioni:

la ROMA che si schiera con il 4-2-3-1, Rui Patricio – Karsdorp, Mancini, Ibanez, Vina – Cristante, Veretout – Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan – Abraham.

Il MILAN con il 4-2-3-1 anche per Pioli, Tatarusanu – Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez – Kessié, Bennacer – Saelemaekers, Krunic, Leao – Ibrahimovic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Reina in campo dopo monetina, “è lospirito giusto”
Portiere dribbla episodio accaduto al 91′, tifosi lo applaudono
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
30 ottobre 2021
20:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo è lo spirito giusto di grande squadra!! Avanti così ragazzi, non molliamo”.
Dopo aver ‘dribblato’ la monetina che lo ha colpito quando era in campo, rialzandosi nonostante gli oggetti che piovevamo dalla curva atalantina, Pepe Reina evita anche a partita finita di aggrapparsi all’episodio del 91′, quando la Lazio al Gewiss Stadium era avanti 2-1 e nonostante il giallo rimediato per aver ritardato il rinvio.

Il portiere spagnolo della Lazio ha preferito postare un messaggio di incitamento e complimenti ai compagni, sul profilo Instagram, mentre sotto il post i tifosi laziali lo applaudivano per il gesto, accusando i tifosi bergamaschi; solo pochissimi ‘rimproveravano’ a Reina di non aver interrotto il gioco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Immobile: “Che emozione raggiungere la leggenda Piola”
L’attaccante ringrazia: “Chi ha contribuito a questo traguardo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie a tutte le persone che hanno contribuito e sopratutto mi hanno aiutato a raggiungere questo traguardo”.
Così Ciro Immobile, su Instagram, dopo il gol all’Atalanta che gli ha consentito di agganciare Silvio Piola a quota 159 reti, come miglior marcatore nella storia della Lazio.

“Raggiungere una leggenda come Piola è emozionante e stimolante per il futuro. Orgoglioso di far parte della storia di questa gloriosa società. Peccato per il risultato, ma da capitano sono orgoglioso della mia squadra. Bravi ragazzi” conlude il messaggio dell’attaccante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tudor: “La Juventus? Felice di guidare questo Verona”
Tecnico: “Dopo il 2-0 potevamo fare di più, poi ci siamo difesi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Che dire della ‘mia’ Juventus? Parlo del ‘mio’ Verona.
Sono felice, a Torino ho trascorso tanti anni, ma adesso voglio lottare qui.
Faccio i complimenti ai giocatori che hanno dato tutto, potevamo fare ancora di più dopo il 2-0.
Nella ripresa la Juve ha alzato il ritmo, creandoci qualche problema, ma ci siamo difesi bene”. Così il croato Igor Tudor, allenatore del Verona ed ex difensore della Juventus, ha commentato a Dazn il successo per 2-1 sui bianconeri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo salva la panchina di Solskjaer, gol e assist
Il Manchester United vince a Londra 3-0 contro il Tottenham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Conte può ancora aspettare, perché Cristiano Ronaldo salva la panchina del norvegese Ole Gunnar Solskjaer, traballante come non mai dopo gli ultimi tracolli del Manchester United (clamoroso quello contro i rivali di sempre del Liverpool, vittoriosi a Old Trafford per 5-0).
I ‘Red devils’ oggi hanno vinto a Londra contro il Tottenham di Nuno Espirito Santo per 3-0.
Ha fatto (quasi) tutto Cristiano Ronaldo, aprendo le marcature dopo 39′ e propiziando il raddoppio di Cavani al 19′ st; al 41′ st ha chiuso i conti Rashford. Il Manchester United risale al 5/o posto nella classifica della Premier, con 17 punti, gli stessi di West Ham e Arsenal, le altre due squadre di Londra. Il Chelsea guida il plotone con 25 lunghezze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: “Pensavamo di essere più bravi, ma non lo siamo”
‘Per la Juve ora è così.Dovevamo metterci al livello del Verona’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
20:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dal momento che indossiamo la maglia della Juve, battere le squadre di metà classifica non diventa automatico.
Dovevamo metterci sul livello del Verona, correre tanto, inseguirli e, alla lunga, le qualità sarebbero venute fuori.
Il calcio non è fioretto: ci sono i contrasti, i duelli aerei e, quando trovi il Verona, ti devi mettere al suo livello”. E’ il commento a Dazn di Max Allegri dopo la sconfitta della Juve al Bentegodi. Per i bianconeri è il secondo ko di fila in campionato. “Anche col Sassuolo, che non è una squadra fisica, è successo. Pensavamo di esser più bravi di loro, invece in questo momento non lo siamo”, aggiunge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern Monaco forza 5, ma il Dortmund tiene il passo
Bundesliga: testa a testa fra campioni in carica e i gialloneri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
21:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Procede la marcia del Bayern Monaco in vetta alla classifica della Bundesliga.
La squadra allenata da Julian Nagelsmann ha vinto 5-2 sul terreno della An der Alten Foersterei, dove gioca l’Union Berlino, grazie ancora una volta a un super Lewandowski.
Il polacco ha firmato una doppietta (15′ su rigore e 23′ pt), poi Sane ha calato il tris al 34′. Prima dell’intervallo Giesselmann ha accorciato le distanze, ma nella ripresa sono arrivati i gol di Coman al 15′ e di Mueller al 35′.
Inutile la rete dei padroni di casa, a segno con Ryerson al 19′.
Il Borussia Dortmund mantiene il passo, a -1 (25 punti contro i 24 dei gialloneri), dei bavaresi, grazie al successo per 2-0 in casa sul Colonia: hanno deciso i gol di Hazard (40′ pt) e Tigges (18′ st). Resiste al terzo posto il Friburgo con 22 punti: oggi la squadra di Christian Streich ha superato per 3-1 in casa il Greuther Furth.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Sampdoria 3-0
I granata calano il tris: apre Praet e chiude il ‘Gallo’ Belotti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
22:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino batte Sampdoria 3-0 (1-0) nel terzo anticipo odierno dell’11/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino di Torino.
I gol: nel primo tempo Praet al 17′; nel secondo tempo Singo al 7′ e Belotti al 48′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Belotti fa 100 in A: “Futuro? Valuterò a fine anno”
L’attaccante del Torino è tornato a segnare: “Sono orgoglioso”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 ottobre 2021
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per me è un onore, so che i miei gol servono per portare punti al Toro e sono chiamato in causa per questo”.
Così l’attaccante granata, Andrea Belotti, che con la rete alla Sampdoria ha raggiunto quota 100 in Serie A.
“Non avevo preparato maglietta, aspettavamo il momento più opportuno – aggiunge ai microfoni di Dazn – e ora penseremo ad altri traguardi: dobbiamo ancora migliorare tanto”.
E sul futuro. “Con l’allenatore sono stato chiaro e diretto, avevo espresso la mia volontà di rimanere e poi faremo valutazioni – spiega il capitano del Torino, con il contratto in scadenza – adesso ho solo tanta voglia di rivalsa dopo due stagioni negative e al di sotto delle aspettative: voglio fare un grande anno per rendere felici i tifosi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il dopo Koeman comincia con un pari, Barcellona-Alaves 1-1
I blaugrana passano in vantaggio, ma vengono raggiunti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il dopo Ronald Koeman, per il Barcellona, comincia con un pareggio casalingo (1-1) con l’Alaves, nella partita della 12/a giornata della Liga.
I blaugrana guidati da Sergi (nuovo allenatore a interim dopo l’esonero dell’olandese) non sono stati certo fortunati, come del resto dimostrano gli infortuni ad Sergio Aguero (problema al torace) e Gerald Piqué (guaio muscolare), che adesso sono a rischio per la Champions.
Il Barcellona era passato in vantaggio con Memphis Depay, dopo 5′ della ripresa, ma è stato raggiunto da Rioja che ha dribblato pure il portiere Ter Stegen prima di insaccare. Inutile il palo di Depay nel finale: l’1-1 non è più cambiato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli a Picerno, ‘qui avete anticipato il PNRR’
Presidente della Lega Pro: “Nuovo stadio è la strada maestra”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per lo stadio siete stato eccezionali.
Avete anticipato il PNRR, avete praticamente operato nella forma di partenariato pubblico/privato.
Questa nuova cultura che noi di Lega Pro proponiamo è la strada maestra per avere finanziamenti dal PNRR e fare degli stadi la nuova centralità urbana. Certo, calcio ma oltre, molto oltre, digitalizzazione, salute, formazione, transizione ecologica, nuova occupazione”. Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, con un messaggio su Facebook, ha elogiato il presidente del Picerno (Potenza) Donato Curcio ed il sindaco della cittadina, Giovanni Lettieri, ai quali ha fatto visita ieri, in occasione della partita del girone C con il Foggia di Zeman, terminata 1-1.
“Farò di tutto perché l’Italia intera vi conosca – conclude Ghirelli – Sapete perché? Noi del calcio abbiamo bisogno di ricevere luce, energia da ciò che di valoriale state facendo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: arbitri;sloveno Vincic per Atalanta-Manchester United
Spagnolo Alejandro Hernández dirigerà Juventus-Zenit
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
12:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ lo sloveno Slavko Vincic l’arbitro designato dalla Uefa per dirigere Atalanta-Manchester United, martedì 2 novembre alle 21, partita della fase a gironi di Champions League (gruppo F).
Ad affiancarlo i connazionali Tomaž Klancnik e Andraž Kovacic.

Sempre martedì e con lo stesso orario, ma nel gruppo H, la Juventus riceve i russi dello Zenit. L’incontro sarà arbitrato dallo spagnolo Alejandro Hernández, assistito dai connazionali José Naranjo e Teodoro Sobrino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Barcellona a Kiev senza Pique, infortunato
Il difensore si è stirato il polpaccio destro contro l’Alavés
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
13:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gerard Pique ha subito uno stiramento al polpaccio destro, ieri, nell’incontro della Liga con l’Alavés (1-1), ha reso noto il Barcellona.
Il difensore aveva lasciato il campo al 70′, zoppicando e visibilmente dolorante.
Gli esami approfonditi ai quali si è sottoposto questa mattina hanno confermato la lesione.
Il club non ha specificato la durata della sua assenza, ma Pique salterà almeno la trasferta dei catalani a Kiev per la quarta giornata di Champions League contro la Dynamo, martedì (ore 21), partita cruciale nella corsa alla qualificazione agli ottavi di finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Correa, ora pensiamo alla Champions
Vittoria importante, sto ritrovando la forma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 ottobre 2021
14:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Era una gara complicatissima, vincere è stato davvero molto importante.
C’erano pochi spazi, ma non abbiamo mai smesso di giocare.
Ora pensiamo alla Champions (mercoledì contro lo Sheriiff ndr), una gara da vincere. Poi penseremo al derby, che sarà sicuramente una bellissima giornata”.
Lo ha detto l’attaccante dell’Inter Joaquin Correa, intervistato da Sky Sport dopo la vittoria con l’Udinese.
“Purtroppo questi infortuni mi hanno un po’ fermato, ma ora sto ritrovando la forma e cerco di aiutare in ogni modo possibile – ha aggiunto l’autore della doppietta decisiva contro i friulani -. Nel primo tempo non mi stavano riuscendo le cose, ma io non smetto mai di provarci. Ora continuo su questa strada”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Inzaghi, gara non facile vinta con merito
Mercoledì sfida importantissima, bisogna guardare avanti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 ottobre 2021
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non era una partita semplice.

L’Udinese è una squadra fisica, che ha impensierito un po’ tutti e i ragazzi sono stati bravissimi.
Abbiamo vinto meritatamente, con l’aiuto di tutti e dobbiamo continuare così. Abbiamo fatto due vittorie consecutive senza prendere gol, bisogna continuare di questo passo”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Sky dopo la vittoria con l’Udinese. “Ci godiamo questa vittoria, sappiamo che mercoledì contro lo Sheriff abbiamo una partita importantissima, per cui dobbiamo essere bravi a recuperare energie fisiche e mentali. Senz’altro le partite con Milan e Napoli sono importantissime, ma prima abbiamo una gara di Champions ancora più importante. Dobbiamo essere bravi a ragionare di partita in partita, dobbiamo guardare avanti. Quelle davanti sono state impeccabili, entrambe hanno un cammino da record e per noi deve essere uno stimolo in più”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari a Bologna senza Keita e con 4 acciaccati
Mazzarri, “non dobbiamo avere paura di osare di più”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
31 ottobre 2021
15:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari domani a Bologna per cercare di lasciare l’ultimo posto.
Il problema è sempre quello degli acciaccati e della coperta troppo corta.
Pavoletti e Joao Pedro sono sicuri in attacco perché Keita dà forfait per la tonsillite: oggi non si è allenato. Ma in difesa e a centrocampo Mazzarri sa bene di avere gli uomini contati. O comunque non in perfette condizioni. Godin, Caceres e Nandez partono, ma non sono al 100%. Resta a casa Dalbert, mentre Strootman è recuperato e potrebbe iniziare titolare.
“Devo valutare anche insieme al dottore – ha detto l’allenatore del Cagliari alla vigilia – a quel punto faremo le considerazioni magari per un impiego dall’inizio magari di chi può avere meno minutaggio. Ma ripeto, è tutto da vedere”.
Potrebbe essere il caso di Nandez sulla destra.
Cragno? “È una delle certezze del Cagliari – ha detto Mazzarri – errori non ne ho visto, i gol erano difficili da parare, questa volta non è riuscito a fare il miracolo”. I calci piazzati? “Bisogna stare sempre più attenti, saltare insieme all’avversario e non aspettarlo. Ci stiamo lavorando, speriamo di vedere progressi. Anche sulle punizioni bisogna essere più smaliziati per far assicurare la giusta distanza”.
I cali nel finale? “Quando siamo in vantaggio dobbiamo chiuderla, io sono su questa linea di pensiero- ha detto- invece in qualche gara abbiamo avuto paura di vincerlo. Stiamo gestendo questa situazione sia dal punto di vista fisico, sia mentale”.
Con la Roma qualche passo avanti. “Vorrei vedere più possesso e più velocità nella verticalizzazione- ha spiegato- mentre in difesa siamo stati compatti e stiamo migliorando. Anche se poi anche lì qualcosa abbiamo sbagliato. L’importante è creare solidità perché questa è la base anche per fare bene quando si riparte”. Gli arbitri? “Più che altro – ha concluso Mazzarri – vorrei che ci fosse un criterio di uniformità, quando ci sono dubbi, nell’andare a vedere e a valutare i singoli casi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: moglie Reina posta ferita da moneta,’intollerabile’
E spunta anche foto di un accendino lanciato in campo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2021
18:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Semplicemente intollerabile: questo non e’ calcio”.
Cosi’ Yolanda Ruiz, moglie di Pepe Reina, commenta la foto della ‘ferita’ del marito, portiere della Lazio colpito ieri in testa da una monetina nei minuti finali della partita con l’Atalanta.
L’immagine mostra il solco in testa, senza lacerazioni. Ma in un’altra foto, sotto il titolo ‘monete e accendini’, viene postata anche l’immagine dei giocatori laziali che mostrano all’arbitro Guida un accendino, tra gli oggetti piovuti dalla curva dei tifosi atalantini.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Maradona: Lacrime,cori e maglia in cielo, Boca ricorda Diego
La ‘Bombonera’ celebra idolo ‘eterno’, poi Gimnasia vince
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
31 ottobre 2021
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per chi c’era è stato impossibile non piangere o non emozionarsi.
Ieri sera alla ‘Bombonera’ si sono sfidate il Boca Juniors, la squadra di cui Diego Armando Maradona era tifoso fin da bambino e di cui poi è stato simbolo da giocatore, e Gimnasia La Plata, il club che ha allenato prima di operarsi al cervello e poi finire i suoi giorni.
Ma ieri sarebbe stato anche il 61/o compleanno del ‘Pibe de Oro’ e, come sta avvenendo in tutti gli stadi d’Argentina, è stata l’occasione di celebrare il mito di un fuoriclasse che non sarà mai dimenticato.
Così l’immagine di Diego in maglia Boca è stata messa al centro del campo prima del calcio d’inizio, mentre i giocatori delle due squadre sono entrati in campo indossando una maglietta con l’immagine del suo volto. La figlia Dalma ha ricevuto in dono una maglia del Boca incorniciata con il numero 10 (e come poteva essere diversamente?) e il cognome che anche lei porta. Non è riuscita a trattenere le lacrime, poi ha lasciato il terreno di gioco ed è andata a mettersi nel palco dove tante volte ha seguito le partite del Boca insieme al padre, e dove questa volta c’era la sorella Giannina. Al 10′ del primo tempo, quando l’arbitro ha sospeso la partita, la Bombonera è stata scossa fin dalle fondamenta per le grida e gli applausi ininterrotti per Diego. Bandiere, cori, striscioni, è stato un tripudio, mentre in cielo, trascinata da palloncini blu e gialli, è volata una maglia numero 10 e con ‘Maradona’, questa volta del Boca e non della nazionale argentina come negli altri stadi del paese.
Tutto ciò mentre Dalma, ma non solo lei, piangeva a dirotto.
Alla fine il Boca ha perso, per 1-0, ma anche se la sconfitta fa male quasi nessuno ci ha fatto caso. I pensieri erano tutti per Maradona, compresi quelli della ‘Pulce’ Rodriguez, che dopo aver trasformato il rigore decisivo per il Gimnasia ha baciato la patch che aveva sulla maglia con l’immagine di colui che l’anno scorso era il suo allenatore. “Diego eterno” c’era scritto su uno striscione che a fine partita era ancora lì, e nessuno vorrà levarlo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibrahimovic incontra Dell’Aquila e gli azzurri del taekwondo
Ritorno al “primo amore per il campione rossonero”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
19:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una vigilia decisamente diversa dal zolito per Zlatan Ibrahimovic.
L’attaccante del Milan aspettando la gara con la Roma ha infatti voluto incontrare gli atleti della nazionale italiana di taekwondo, nell’hotel dove si trovava in ritiro la squadra.
Per la federazione erano presenti il presidente Angelo Cito, il segretario Massimiliano Campo, il direttore tecnico della nazionale, Claudio Nolano, e gli atleti Vito Dell’Aquila (medaglia d’oro ai Giochi di Tokyo), Simone Alessio e Roberto Botta. Per il Milan insieme a Zlatan Ibrahimovic i dirigenti Paolo Maldini e Frederic Massara, che hanno donato la maglia dei rossoneri personalizzata al presidente Cito.
Per il campione del Milan si è trattato di un ritorno al suo primo amore, la disciplina che ha praticato da bambino insieme al calcio, fino a diventare cintura nera. E che proprio nel calcio gli è spesso servita per contrastare i difensori e sorprenderli con azioni veloci e giocate volanti. “Voglio farvi un grandissimo in bocca al lupo, per il taekwondo italiano e per la vostra carriera. Il segreto? Dare sempre il massimo e tutto andrà bene”, le parole di Ibrahimovic ai giovani campioni della nazionale. Agli “ordini” del direttore tecnico Nolano, il campione del mondo, Simone Alessio, ha poi tirato qualche calcio dimostrativo. Prima di una divertente sfida alla bilancia a tre, vinta da Ibra, 100 kg contro gli 82 dei pesi massimi, Roberto Botta e Simone Alessio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Vlahovic posta sui social il pallone della tripletta
L’attaccante serbo a due gol dal primato viola di Kurt Hamrin
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
31 ottobre 2021
20:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pallone della tripletta autografato come da tradizione da tutti i compagni e la scritta Fiorentina-Spezia 3-0: è l’immagine che Dusan Vlahovic ha postato insieme ad un emoticon sorridente e con i cuoricini sul proprio profilo Instagram poco dopo la partita che lo ha visto protagonista decisivo.
Un successo che ha rilanciato la squadra viola in zona Europa.

”Come dico sempre la differenza per qualsiasi squadra la fanno gli attaccanti quando sono in giornata – il commento di Vincenzo Italiano – Sono quindi molto contento sia della squadra per come ha reagito dopo il ko di mercoledì con la Lazio sia ovviamente di Dusan: si sa quanto il gol sia vitale per un attaccante, ora tutti ci prepareremo al meglio per una sfida difficile come quella di sabato in casa della Juve, i bianconeri fanno sempre paura sia quando sta bene che nei momenti complicati. Obiettivo Europa per noi? Presto per parlarne ma la posizione in classifica è buona”.
Il tecnico viola intanto si tiene stretto il proprio centravanti al di là del suo futuro: con 25 reti realizzati ad ora nel 2021 ha messo Kurt Hamrin nel mirino: se Vlahovic ne farà almeno altri due da qui a fine dicembre, cosa oggettivamente più che possibile, eguaglierebbe e potrebbe anche superare il record del grande campione svedese che ad oggi detiene il numero massimo di marcature in un anno solare per un giocatore della Fiorentina, record centrato nel 1960.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A:al Napoli il derby con la Salernitana, Inter insegue
Vlahovic trascina la Fiorentina, Empoli vince in rimonta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2021
20:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Zielinski confeziona tre punti preziosi ma complicati per il Napoli che vince in casa di una Salernitana rigenerata da Colantuono.
I partenopei, alla decima vittorie in 11 gare, guadagnano punti su Atalanta, Lazio e Juventus, che adotta un rimedio anticrisi tornato di moda quest’anno, il ritiro, e ringraziano Spalletti che ha la felice intuizione di far entrare Petagna per ridurre i danni dell’assenza di Osimhen.
L’Inter si mantiene vigile al terzo posto regolando l’Udinese con una doppietta di Correa, la seconda dopo quella di Verona per il luogotenente di Inzaghi. E’ il miglior modo per cominciare una settimana decisiva con la trasferta Champions con lo Sheriff e il derby. Aumenta il vantaggio sulle inseguitrici perche’ Atalanta e Lazio si elidono, con un pari che stavolta sta stretto ai romani, mentre scivola restando ai ‘vergognosi’ 15 punti, secondo il pensiero di Allegri, una Juve mai cosi’ deludente e priva di gioco. I bianconeri vengono staccati dalla Fiorentina che strapazza lo Spezia con una tripletta di Vlahovic. Giornata di gloria anche per l’Empoli che si aggiunge al gruppo della Juve ribaltando la gara in casa del Sassuolo. Il Genoa domina ma non supera il Venezia e ora la zona retrocessione riguarda sei squadre: oltre a loro anche Samp, Spezia, Salernitana e Cagliari. Per Ballardini e Thiago Motta la panchina continua ad essere a rischio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zielinski decide il derby contro Salernitana- Koulibaly espulso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
31 ottobre 2021
20:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A denti stretti e soffrendo più del previsto, il Napoli porta via tre punti d’oro dall’Arechi, vincendo per 1-0 .
Un gol di Zielinski nella ripresa manda al tappeto una Salernitana compatta e capace di tenere testa alla capolista per gran parte del match.
Alla fine a far festa è il Napoli che, in attesa di Roma-Milan, si gode il primato solitario. Ai granata, invece, al di là dell’amaro in bocca, il derby consegna indicazioni importanti che potrebbero tornare utili nella lotta salvezza. Spalletti, che già doveva fare i conti con l’assenza dell’infortunato Osimhen, in partenza rinuncia anche ad Insigne (affaticamento muscolare) che viene sostituito da Lozano nel tridente con Mertens e Politano. nel finale è stato espulso Koulibaly, che ha trattenuto fuori area Simy che era lanciato verso la rete.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tifosi Roma a Ibrahimovic, ‘sei uno zingaro’
Lo svedese dopo il gol ha provocato l’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2021
22:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zlatan Ibrahimovic ha sbloccato la partita tra Roma e Milan su punizione e dopo il gol ha provocato i tifosi giallorossi che hanno reagito nel peggiore dei modi.
A seguito dell’1-0 il centravanti svedese si è rivolto alla Curva Sud con un gesto che voleva dire come i fischi lo carichino ancora di più.
I tifosi hanno replicato prima fischiando il n.11 rossonero e poi con il coro “sei uno zingaro”. Parte dello stadio ha provato a coprirlo con dei fischi, mentre Zlatan ha fatto finta di niente continuando a giocare. Lo stesso è successo anche nel secondo tempo in occasione del gol annullato e alla sostituzione di Ibra con Giroud.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Roma-Milan 1-2
Apre le marcature Ibrahimovic, per lui è gol n.150 in serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2021
23:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan tiene il passo del Napoli e batte la Roma per 2-1 all’Olimpico.
Apre le marcature, al 25’pt, Ibrahimovic su punizione: per lo svedese, a cui poi è stato anche annullato un gol per offside, è la rete n.150 in Italia e la n.400 nei vari campionati in cui ha giocato.
Nella ripresa raddoppio del Milan con Kessie su rigore, mentre la Roma accorcia le distanze nel recupero con El Shaarawy. Rossoneri primi in classifica con il Napoli, a quota 31 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, non parlo altrimenti domenica non vado in panchina
‘Mi fa arrabbiare mancanza di rispetto verso tifosi della Roma’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2021
23:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti al Milan, e non dico niente di più perché se parlo domenica non so se vado in panchina.
“Mi dà rabbia la mancanza di rispetto per i nostri tifosi, e per chi ama la Roma.
Oggi non abbiamo giocato bene, ma abbiamo dato tutto. Noi il rispetto ce lo mettiamo, altri no e mi dà rabbia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions:ct Moldavia Bordin,Inter stia attenta allo Sheriff
Tecnico italiano: situazione difficile per Covid,pochi vaccinati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
09:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo Sheriff Tiraspol non ha nulla da perdere, è una squadra che ha un allenatore molto bravo e sa aspettare i momenti giusti per attaccare.
L’Inter deve fare attenzione può succedere di tutto, è una partita difficile”.
Il ct della Moldavia Roberto Bordin analizza il prossimo incontro di Champions dell’Inter contro i moldavi dello Sheriff. “Può sperare nel passaggio del turno dopo aver battuto il Real Madrid al Bernabeu. Ha fatto grandissimo salto di qualità”.
In Moldavia l’Inter troverà una situazione complicata per il Covid: “in questo momento – spiega Bordin ai microfoni di Radio Anch’io Sport – c’e’ la zona rossa con molti casi, è un momento difficile, qui i vaccinati sono pochi è un momento molto difficile per la nazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Milan: Capello, il rigore del 2-0? Non giochiamo a basket
Tecnico rende merito a rossoneri: più squadra ma Roma sfortunata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
09:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una partita molto bella, il Milan ha meritato e mi è sembrato più squadra e convinto della propria forza, ma la Roma è stata sfortunata”.
L’ex tecnico di Milan e Roma Fabio Capello fa il punto del big match di ieri sera all’Olimpico che ha suscitato polemiche per l’assegnazione del rigore del 2-0: “inutile parlare dei rigori, è vero che è stato toccato ma il calcio non è il basket, non è un gioco di non contatto, la mia proposta è di mettere un ex giocatore vicino al Var per poter discutere di queste situazioni.

Disturbano invece quei giocatori perchè si buttano a terra e non hanno niente come ieri in Roma-Milan”. Ibrahimovic? “Quando Ibra arrivò alla Juve – ricorda Capello ai microfoni di Radio Anch’io Sport – non sapeva calciare e poi con Galbiati gli insegnammo a calciare ma si capiva che per voglia e applicazione sarebbe diventato un grande”.
Sulla Roma e Mourinho: “Lui – aggiunge Capello – è adattissimo alla Roma, è una piazza che si esalta e si deprime in pochissimo tempo, ma lui è l’uomo giusto per una piazza così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte verso Tottenham, ma vuole garanzie sul mercato
Avrebbe già incontrato Paratici a Londra, 15 milioni a stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
19:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante il rifiuto incassato in estate, il Tottenham – in cerca di un nuovo allenatore dopo l’esonero di Nuno Espirito Santo – è tornato prepotentemente sulle tracce di Antonio Conte, la prima scelta degli Spurs, fiduciosi che questa volta il serrato corteggiamento al tecnico italiano porterà al sospirato matrimonio.
Secondo le indiscrezioni della stampa inglese, l’ex allenatore dell’Inter sarebbe stato contattato già domenica, subito dopo il tracollo casalingo dei londinesi contro il Manchester United, costato la panchina a Espirito Santo.
Decisivo nella scelta di puntare dritto sul tecnico italiano è stato Fabio Paratici, oggi direttore sportivo del Tottenham, ma con un passato alla Juventus proprio ai tempi dei successi di Conte. Già la scorsa estate Paratici aveva cercato inutilmente di riportare Conte a Londra, dove il tecnico pugliese ha allenato, e vinto, per due stagioni alla guida del Chelsea. Ma dopo il biennio con l’Inter l’ex ct dell’Italia aveva declinato l’offerta, preferendo fermarsi per un anno per dedicarsi ai commenti in tv. Nelle scorse settimane il suo nome era stato accostato anche alla panchina del Manchester United, ma questa volta sembra che i contatti con gli Spurs siano piu’ concreti, e già ben avviati. Tanto che l’interessato, a bordo di un aereo privato, avrebbe già fatto un blitz a Londra per discutere piu’ approfonditamente del progetto tattico. Perché al di là del sontuoso contratto prospettatogli – si parla di 15 milioni di euro a stagione, per un accordo della durata di 18 mesi – Conte pretende soprattutto rassicurazioni circa il potenziamento della rosa. E questa volta il Tottenham pare disposto ad accontentarlo, con 3 o 4 acquisti di caratura internazionale alla riapertura del mercato, in gennaio. I rumors – così come le quote degli allibratori inglesi, sempre ben informati – confermano l’accelerazione che ha subito la trattativa nelle ultime ore: mancherebbero solo gli ultimi dettagli per la firma, attesa a breve. Anche perché il Tottenham – scivolato all’ottavo posto in Premier League, a -10 dalla capolista Chelsea, dopo aver subito tre sconfitte nelle ultime cinque giornate – tornerà in campo già giovedi’, per l’impegno di Conference League contro il Vitesse, prima della trasferta di domenica a Liverpool, sponda Everton. Due partite che potrebbero servire a Conte per capire come e dove intervenire, in vista della pausa di metà novembre per le nazionali, ideale per cominciare ad imprimere il suo nuovo corso agli Spurs.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messi nostalgia Barcellona, un giorno potrei tornare
“Fatto di tutto per restare,nessuno m’ha chiesto giocare gratis’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
12:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho sempre detto che vorrei poter aiutare il club dove potrei essere utile.
Mi piacerebbe poter rivestire il ruolo di segretario tecnico, non so se accadrà a Barcellona o meno.
Se c’è una possibilità vorrei poter tornare di nuovo perché è un club che amo e vorrei che continuasse a essere forte, a crescere e a essere uno dei migliori del mondo”.
Leo Messi non dimentica il suo passato al Barcellona dove – rivela in una intervista al quotidiano spagnolo Sport – un giorno potrebbe tornare sotto altre vesti: “Ho fatto di tutto per restare, era ciò che desideravo, ma mai nessuno – aggiunge riferendosi alle parole del presidente blaugrana Laporta – mi ha chiesto di giocare gratis. Mi è stato chiesto di tagliare il mio stipendio del 50% e l’ho fatto, senza problemi”.
Il sei volte Pallone d’Oro (“Il settimo sarebbe pazzesco”) ha infine parlato del Psg: “La squadra ha a una grande rosa e io voglio continuare a vincere. Voglio conquistare di nuovo la Champions League dopo tanti anni”. E poi, una volta vinta, magari potrebbe anche tornare al Barcellona per iniziare una nuova vita da dirigente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference L.:Roma;ginocchio infammiato, Pellegrini out con Bodo
Già ieri in campo con fasciatura e stringendo denti con il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 novembre 2021
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Josè Mourinho concede un giorno di riposo alla Roma, ma perde un altro pezzo in vista di della prossima partita di Conference League contro il Bodo/Glimt.

Lorenzo Pellegrini ha accusato un’infiammazione al ginocchio sinistro e già con il Milan ha giocato stringendo i denti con una vistosa fasciatura e facendosi spruzzare più volte nel riscaldamento del ghiaccio spray.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: francese Turpin arbitra Milan-Porto
Il tedesco Zwayer dirige Sheriff-Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
13:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sara’ il francese Clement Turpin a dirigere Milan-Porto, partita della quarta giornata di Champions League, gruppo B, in programma mercoledi’ a San Siro con inizio alle 18.45.
I guardalinee sono i suoi connazionali, Nycolas Danos e Cyril Gringore.

Direttore di gara tedesco, invece, per Sheriff-Inter, in programma sempre mercoledi’: e’ Felix Zwayer, coadiuvato dai guardalinee Rafael Foltyn e Marco Achmuller.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I Trump allo stadio fanno il tomahawk, gesto ritenuto razzista
Denigra origini dei nativi americani paragonandoli a sanguinari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 novembre 2021
16:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ polemica in Usa per un gesto, considerato razzista, da parte dei Trump durante una partita di baseball in Georgia.
L’ex coppia presidenziale, Donald e Melania Trump, ha partecipato nel weekend al controverso gesto denominato “tomahawk chop” per gli Atlanta Braves in gara 4 delle World Series contro gli Houston Astros.

Un gesto del braccio usato dai fan dei Braves che rievoca simbolicamente l’utilizzo del famigerato “tomhawk” – l’ascia da guerra – da parte di un guerriero indiano. Ma “tomahawk chop” è considerato da molti razzista perché denigrerebbe le origini dei nativi americani paragonandoli a dei selvaggi sanguinari.
Una polemica che dura da anni ma che non ha scalfito la tradizione dei supporter del team, che sembra resistere ai cambiamenti anche nello stesso mondo del football, dove i Washington Redskins e i Cleveland Indians hanno deciso di cambiare il loro nome dopo le proteste delle comunità native.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio contro la Francia, ‘inaccettabili offese a tifosi’
Dura reazione del club dopo nota del Ministero Interni Parigi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 novembre 2021
18:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione del Ministero dell’Interno francese di vietare in via precauzionale la trasferta nella città di Marsiglia ai tifosi della Lazio non sorprende ed è in linea con quanto già deciso dalle Autorità italiane nella partita d’andata.
A stupire sono piuttosto le modalità di applicazione dell’ordinanza su scala nazionale e le sue ingiustificabili motivazioni”.

La Lazio prende posizione contro quella che ritiene essere una “inaccettabile offesa gratuita a tutta la tifoseria biancoceleste e alla Società stessa, che ha sempre combattuto con azioni concrete i comportamenti violenti ed ogni tipo di discriminazione, dentro e fuori gli stadi”, si legge nella nota del club biancoceleste che fa seguito all’ordinanza in cui il Ministero dell’interno transalpino ha deciso di vietare la trasferta dei tifosi laziali per la partita di Europa League in programma giovedì a Marsiglia.
Come per l’andata all’Olimpico, in cui fu vietata dalle autorità italiane la trasferta ai tifosi francesi, così per la gara di ritorno la Francia applica la stessa misura. A sorprendere è invece il contenuto delle motivazioni, in cui tra un passaggio e l’altro si fa riferimento al “comportamento violento di certi gruppi di tifosi della Lazio” e a “l’abitudine” di alcuni supporters biancocelesti di “intonare canti fascisti e di fare il saluto nazista”. Aspettando “un chiarimento da parte delle istituzioni francesi ed una presa di posizione netta della nostra diplomazia verso espressioni di qualunquismo che dovrebbero indignare tutti gli italiani”, la Società Sportiva Lazio sottolinea nella nota che “ha sempre posto in essere iniziative tese a promuovere i principi valoriali dello sport ed il superamento di tutti gli steccati di carattere sociale, culturale, economico, etnico e religioso come è stato ampiamente riconosciuto anche ai massimi livelli istituzionali”, ricordando come peraltro “la violenza negli stadi è un fenomeno purtroppo ancora diffuso e preoccupante, a partire da quanto è accaduto recentemente proprio al Velodrome di Marsiglia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; Tutti pazzi per Vlahovic, anche il Psg
Si profila un’asta per l’attaccante che non rinnoverà coi viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
01 novembre 2021
19:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si annuncia una maxi asta per Dusan Vlahovic, l’attaccante della Fiorentina che a suon di gol sta riscrivendo la storia viola ma che ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2023 nonostante la maxi proposta presentata nei mesi scorsi dal presidente Commisso.

La tripletta realizzata ieri contro lo Spezia, la seconda in Serie A per il centravanti serbo classe 2000 dopo quella realizzata in aprile al Benevento, non solo ha permesso alla Fiorentina di tornare alla vittoria dopo il ko con la Lazio e proiettarsi di nuovo in zona Europa, ma ha riportato lo stesso giocatore al centro della scena e delle voci di mercato.

L’ultima proviene dalla Francia dove parlano di un interessamento del Paris Saint Germain in vista di una sempre più possibile partenza di Mbappè verso il Real Madrid o il Newcastle. Il nome di Vlahovic però da tempo è accostato anche ad altre big, sia italiane (Juventus, Milan, Inter) sia straniere, dal Manchester United al Liverpool, dall’Atletico Madrid (che in estate aveva già tentato l’assalto) al Bayern Monaco. Si profila quindi un’asta che porterà un bel po’ di soldi alla Fiorentina (la clausola rescissoria nella proposta di rinnovo era stata fissata a 75 milioni) anche se la dirigenza dovrà andare a caccia di un sostituto all’altezza del giovane serbo che nel 2021 ha già realizzato 25 reti (meno solo di Lewandowski e Haaland nei cinque maggiori campionati europei), più di Batistuta e Toni nella storia viola e come Hamrin nel 1959. Il primato di 27 nell’anno solare, detenuto dallo svedese che lo centrò nel 1960, è ormai ad un passo. Nell’attesa Vincenzo Italiano si tiene stretto il suo centravanti che finora ha realizzato 10 gol in 12 partite compresa la Coppa Italia: numeri alla mano in questo avvio di campionato ne ha fatti più di tutti gli attaccanti della Juve messi assieme, al momento fermi a quota 7: Dybala 3, Morata e Kean 2. Proprio sabato prossimo la Fiorentina sarà di scena a Torino contro i bianconeri che Vlahovic ha già trafitto due volte nella passata stagione: nel 3-0 dei viola allo Stadium nel dicembre 2020 e nell’1-1 al Franchi lo scorso aprile. La Juve potrebbe essere nel suo futuro, ma per adesso è ancora un’avversaria da battere.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Man United: Ronaldo, ‘Italia per sempre nel mio cuore’
‘So quanto è dura giocare a Bergamo, ma noi siamo il Manchester’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
19:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Torno in Italia, un Paese che mi restera’ sempre nel cuore”: Cristiano Ronaldo posta cosi’ il suo stato d’animo alla vigilia di Atalanta-Manchester United, avvertendo i compagni sulle difficolta’ che incontreranno a giocare a Bergamo.
“Di nuovo in Italia – scrive l’attacante portoghese sui suoi profili social – un Paese che ha accolto me e la mia famiglia, uno splendido luogo che sara’ per sempre nel mio cuore”.

“So per esperienza – aggiunge Cr7 – che non e’ mai facile giocare a Bergamo, contro una squadra come l’Atalanta, ma dovremo dare il massimo per ottenere il primo posto del girone: questa e’ la Champions e noi siamo il Manchester, siamo li’ dove dobbiamo stare. Forza, Red Devils”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Meloni, laziali discriminati da Francia, Governo si attivi
‘Si crea pericoloso precedente, Draghi deve prendere posizione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 novembre 2021
20:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Fratelli d’Italia chiede al Governo di attivarsi immediatamente per impedire l’immotivata discriminazione creata dal provvedimento del Ministero dell’Interno francese che vieta l’ingresso in Francia a tutti i tifosi della Lazio o a chiunque si presenti come tale il 3 e 4 novembre”.
Lo sostiene il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
in una nota in cui sottolinea che “ci troviamo di fronte a un pericoloso precedente: in occasione di una partita di calcio, in questo caso Marsiglia-Lazio, il governo di Parigi non si limita a vietare l’accesso allo stadio o alla città che ospita la partita ma arriva addirittura a negare l’accesso su suolo francese ‘dai posti di frontiera stradali, ferroviari, portuali e aeroportuali’ non solo a chi vorrebbe andare allo stadio ma a chiunque si dichiari sostenitore di una squadra”.
Fratelli d’Italia e la Meloni si aspettano “dal Presidente del Consiglio Mario Draghi e dal governo italiano una presa di posizione netta su un provvedimento che va contro tutte le leggi internazionali sulla libera circolazione delle persone”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pinto ‘Arbitri? Roma danneggiata, ora basta’
Gm giallorossi,comunque non vogliamo nascondere nostri difetti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 novembre 2021
21:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io non posso nascondere che in queste undici partite ci sono situazioni in cui la Roma è stata chiaramente danneggiata”.
Lo ha detto il GM della Roma Tiago Pinto a Sky Sport tornando sugli episodi arbitrali che hanno vista protagonista la squadra di Mourinho ieri contro il Milan, e non solo.
Poi ha aggiunto: “Siamo tutti dei professionisti, così come noi dobbiamo migliorare e assumerci la responsabilità di quello che facciamo, è anche il momento di dire basta. La Roma e i suoi tifosi meritano rispetto, senza nascondere i nostri difetti e ciò in cui dobbiamo migliorare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aritmia Cardiaca, Aguero fermo minimo per 3 mesi
Nota Barcellona, argentino ricoverato dopo partita con Alaves
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
21:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sergio ‘Kun’ Aguero dovrà stare fermo “minimo per tre mesi” a causa dell’aritmia cardiaca rilevata durante la partita di campionato contro l’Alaves e che lo ha costretto al ricovero in ospedale.
Lo fa sapere il Barcellona con un comunicato dopo gli esami del caso “a livello diagnostico e terapeutico” a cui l’attaccante argentino è stato sottoposto.
“Kun Aguero – è scritto nella nota del club – è stato sottoposto ad un procedimento diagnostico e terapeutico a cura del dottor Josep Brugaga. Sarà indisponibile e durante i prossimi tre mesi si valuterà l’effettività del trattamento per determinare il processo del suo recupero”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Cagliari 2-0
De Silvestri e Arnautovic puniscono i sardi, che restano ultimi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 novembre 2021
23:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel ‘Monday Night’ dell’11/a giornata di Serie A il Bologna si rialza, ritrova la vittoria con un gol da tre punti di De Silvestri e completa l’opera nel recupero con Arnautovic.
Così cotnro il Cagliari è 2-0, e la squadra di Mihajlovic dimentica i ko con Milan e Napoli e torna nella parte destra della classifica, ottavo con Juventus, Verona ed Empoli.

Ride Mihajlovic, con il suo Bologna che batte anche l’emergenza. Piange il Cagliari di Mazzarri, al terzo ko consecutivo e sempre più ultimo, al termine di una gara in cui sono emerse tutte le difficoltà in fase conclusiva della formazione sarda, che nel finale perde anche la testa e resta in dieci a causa del rosso rimediato da Caceres.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aguero, vostri messaggi rendono mio cuore più forte
Attaccante Barcellona da ospedale ‘sto bene,affronterò recupero’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 novembre 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto bene, e con molta forza forza d’animo per affrontare il processo di recupero”.
E’ il tweet di Sergio Aguero dall’ospedale in cui è recuperato dopo i problemi provocatigli da un’aritmia cardiaca che, ha fatto sapere il Barcellona, lo costringerà a rimanere fermo per almeno tre mesi.

L’attaccante argentino ha anche voluto ringraziare tutti i i tifosi che, in questi giorni, gli hanno tributato manifestazioni d’affetto. “Voglio ringraziarvi tutti – scrive Aguero – per i tantissimi messaggi di appoggio e di affetto, che fanno in modo che oggi il mio cuore sia più forte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Conte nuovo tecnico del Tottenham
Ex tecnico Inter: ‘Non vedo l’ora di cominciare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
13:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale, Antonio Conte torna in Premier League.
L’ex tecnico dell’Inter campione d’Italia allenerà il Tottenham che, dopo aver esonerato Nuno Espirito Santo a seguito della sconfitta interna per 3-0 subita sabato scorso contro il Manchester United, ha scelto l’allenatore italiano.
L’annuncio del club sui canali social del club londinese.
“Sono estremamente felice di tornare ad allenare, sono in club con l’ambizione di essere protagonista”. Sono le prime parole da tecnico del Tottenham di Antonio Conte, ex allenatore dell’Inter campione d’Italia: “La scorsa estate – aggiunge sui social del Tottenham – non ero pronto emotivamente, la storia con l’Inter era finita da troppo poco. Non vedo l’ora di cominciare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in crisi, ma Mazzarri resta un punto fermo
Niente scossa con nuovo mister, oggi si decide sul ritiro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 novembre 2021
09:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari sempre ultimo.
E sempre più in crisi.
Terza sconfitta consecutiva per la squadra di Mazzarri. E non è un momento facile, magari con l’occasione del riscatto dietro l’angolo: sabato il Cagliari gioca contro l’Atalanta.
Momento delicato. Il tecnico per la prima volta non ha parlato a fine gara e le dichiarazioni post partita sono state quelle del presidente Tomaso Giulini. Numero uno d’accordo per il ritiro. Ma ieri sera ha lasciato intendere che su questo punto l’ultima parola spetta a Mazzarri. Secondo: nessun cambio in vista, il mister non sembra in discussione. Anzi il presidente lo ritiene un punto fermo. Giulini però ha manifestato tutta la sua delusione per l’ultimo posto: per lui il Cagliari non ha una rosa da coda della classifica. E anche con il Bologna non ha visto tutto nero. I numeri dicono però che con il cambio in panchina la scossa non c’è stata.
Troppo poche le partite di Semplici (un punto in tre partite) per fare un confronto con il successore che invece ha totalizzato cinque punti in otto gare. La morale all’undicesima giornata di campionato è che, cambiando gli allenatori, il risultato non cambia. La squadra, al di là dei pochi gol in attacco (terzultimi) e dei tanti subiti in difesa (penultimi), non funziona soprattutto a centrocampo. Manca il filtro e manca anche l’appoggio agli attaccanti. Con Strootman che non riesce ad assumere la leadership della squadra. Rimangono due rimpianti: l’infortunio di Rog (ma c’era tutto il tempo per sostituirlo) e il mancato ritorno di Nainggolan (senza una alternativa). Rosa corta in mediana: Marin e Deiola non sono certo i giocatori giusti per impostare o dettare i tempi alla manovra. E i possibili ricambi, Grassi e Oliva, ieri non sono nemmeno entrati. C’è poi la situazione di Nandez: non demerita (quasi) mai, ma è pur sempre in giocatore in partenza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Psg a Lipsia senza Messi infortunato
Infiammazione al tendine del ginocchio per l’argentino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
14:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stop per Lionel Messi in Champions.
Il Paris Saint Germain ha infatti annunciato che l’asso argentino non parteciperà alla trasferta di Lipsia, dove domani la squadra allenata da Pochettino e’ impegnata nel quarto turno del gruppo A, che i francesi guidano con 7 punti Messi, sostituito venerdi’ scorso all’intervallo della partita col Lille poi vinta dal Psg 2-1, soffre per un’infiammazione al tendine del ginocchio sinistro.
L’argentino e’ in dubbio anche per la partita di campionato di sabato contro il Bordeaux, dopo la quale e’ chiamato a rispondere alla convocazione dell’Argentina per le partite di qualificazione al Mondiale contro Uruguay e Brasile.
Per la trasferta di domani contro un Lipsia che finora in Champions ha subito tre sconfitte, Pochettino deve fare a meno anche di Marco Verratti, ma recupera Kylian Mbappè.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Pioli: ‘Milan concentrato sul Porto, non sul derby’
‘Avversario aggressivo, vogliamo chiudere striscia negativa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 novembre 2021
14:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo pensare solo alla partita di domani, vogliamo chiudere la striscia di risultati negativi.

Dobbiamo concentrarci solo sul Porto.
All’andata non abbiamo fatto bene. Pensiamo solo a domani, poi penseremo al derby di domenica”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia del match di Champions League contro il Porto a San Siro.
Il Milan è fanalino di coda del girone, ancora fermo a zero punti. La sfida di domani è decisiva per il futuro europeo rossonero e la squadra di Pioli deve riscattarsi dopo il deludente match dell’andata. “Il Porto ha fatto quello che ci aspettavamo. Sono stati aggressivi. In quello abbiamo sbagliato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ufficiale, Antonio Conte nuovo tecnico Tottenham
L’annuncio sui canali social del club londinese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
13:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora è ufficiale, Antonio Conte torna in Premier League.
L’ex tecnico dell’Inter campione d’Italia allenerà il Tottenham che, dopo aver esonerato Nuno Espirito Santo a seguito della sconfitta interna per 3-0 subita sabato scorso contro il Manchester United, ha scelto l’allenatore italiano.
L’annuncio del club sui canali social del club londinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte al Tottenham ‘non vedo l’ora di cominciare’
Ex tecnico Inter: scorsa estate non ero pronto emotivamente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono estremamente felice di tornare ad allenare, sono in club con l’ambizione di essere protagonista”.
Sono le prime parole da tecnico del Tottenham di Antonio Conte, ex allenatore dell’Inter campione d’Italia: “La scorsa estate – aggiunge sui social del Tottenham – non ero pronto emotivamente, la storia con l’Inter era finita da troppo poco.
Non vedo l’ara di cominciare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Svezia convoca Ibrahaimovic per Georgia e Spagna
Attaccante rossonero torna in Nazionale dopo lunga assenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Georgia-Svezia e in Spagna-Svezia ci sarà anche Zlatan Ibrahimovic.
Il c.t.
della nazionale Janne Andersson ha convocato anche l’attaccante del Milan per le gare di qualificazioni al prossimo Mondiale. Un ritorno dopo una lunga assenza: l’infortunio della scorsa stagione aveva impedito al giocatore del Milan di partecipare ad Euro2020 con la sua Svezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: per Milan è l’ora dei tre punti col Porto
Inter da ‘2’ a casa dello Sheriff
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con zero punti al giro di boa della fase a gironi di Champions, il Milan domani non può permettersi altri risultati al di fuori della vittoria nel match di San Siro contro il Porto.
I betting analyst di SNAI vedono a 2,00 il successo casalingo della squadra di Pioli, sconfitta di Misura al “Do Dragao” nel match di due settimane fa.
Porto sfavorito ma non spacciato in trasferta, con il «2» che si attesta a 3,65, mentre è leggermente più bassa la quota del pareggio, fissata a 3,55. Dopo la gara in Portogallo, terminata con una sola rete, è tutt’altro che scontato l’Over, offerto a 1,80, mentre una partita con meno di tre reti come all’andata si gioca a 1,90.
Attesa però almeno una rete da entrambe le squadre: il Goal vale 1,67 e prevale sul No Goal, proposto a 2,10. Dopo l’ottima prestazione e la rete contro la Roma, un ritrovato Zlatan Ibrahimovic è in pole per un posto in attacco. Sarà affidato quindi allo svedese il reparto offensivo rossonero, e un suo gol si gioca a 2,50. Dall’altra parte attenzione a Taremi, per il quale un gol paga 4 volte la posta, mentre Diaz, marcatore nella gara di due settimane fa, vede la rete a 4,50.
Match sulla carta molto più semplice per l’Inter, che affronta la trasferta in Moldavia da grande favorito contro i padroni di casa dello Sheriff Tiraspol. Anche i nerazzurri, dopo un avvio caratterizzato da quattro punti in tre partite, cercano un successo per avvicinarsi agli ottavi di finale, e non possono fallire sul campo dello Sheriff. Il successo dei nerazzurri vale 1,30, mentre l’«1» dei padroni di casa paga ben 10 volte la posta. Il 3-1 dell’andata fa ben sperare per l’Over, piuttosto basso a 1,50, mentre è alta la quota dell’Under a 2,40.
Difficile, invece, vedere ancora una rete dello Sheriff: il No Goal prevale a 1,80, mentre un match con reti da entrambe le parti si gioca a 1,90.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Calabria, sfida col Porto ultima possibilità
‘Non meritiamo questa classifica, dobbiamo fare di più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 novembre 2021
14:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ l’ultima possibilità che abbiamo per restare in Champions.
Abbiamo la qualità per restare in questa competizione e pensiamo di poter fare una grande partita dal primo all’ultimo minuto”: è la carica di Davide Calabria, nella conferenza stampa della vigilia contro il Porto match decisivo per il cammino europeo del Milan, ancora fermo a zero punti.

“Penso che ci siano stati episodi che hanno portato ad avere questa classifica. Non meritiamo questa classifica ma è così. Ci sono potenzialità per fare bene domani. In campionato è merito del lavoro di tutti i giorni e del fatto che cre-diamo nelle nostre capacità. In Champions dobbiamo fare di più e proveremo a dimostrarlo domani. Io la Champions la chiamo la competizione dei dettagli, ce ne sono stati alcuni a nostro sfavore. Questo ha portato a fare sì che abbiamo questa classifica, ci dispiace perché meritiamo di più. Domani sarà importantissima, dovremo fare vedere quello che possiamo fare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League: Juventus-Zenit finisce 4-2 e Atalanta-Manchester 2-2
Grazie a questo risultato i bianconeri si qualificano per gli ottavi di finale con due giornate di anticipo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
23:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League, in campo Juventus-Zenit e Atalanta-Manchester United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Zenit San Pietroburgo 4-2 in una partita della quarta giornata del gruppo H di Champions League.
Grazie a questo risultato i bianconeri si qualificano per gli ottavi di finale con due giornate di anticipo.
Juventus-Zenit 4-2 (1-1) Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci (40′ st Rugani), De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, McKennie, Locatelli (35′ st Arthur), Bernardeschi (35′ st Rabiot); Morata, Dybala (40′ st Kulusevski) (23 Perin, 36 Perin, 3 Chiellini, 11 Cuadrado, 30 Bentancur).
All. Allegri Zenit (3-4-3): Kritsyuk; Lovren, Chistyakov, Rakitsky (29′ st Dzyuba); Sutormin, Wendel (43′ st Kuznetsov), Barrios, Karavaev (14′ st Malcom); Mostovoj (14′ st Krugovoi), Azmoun, Claudinho (29′ st Erokhin) (41 Kerzhakov, 91 Byazrov, 64 Kravtsov, 94 Khotulev). All. Semak. Arbitro: Hernandez (Spagna). Reti: nel pt 11′ Dybala, 26′ aut. Bonucci; nel st 13′ rig. Dybala, 29′ Chiesa, 37′ Morata, 47′ Azmoun. Angoli: 5-5 Recupero: 0′ e 3′. Ammoniti: Lovren, Locatelli, Kulusevski per gioco falloso. Spettatori: 20.053. Note: al 12′ st Dybala sbaglia un calcio di rigore.
“L’esultanza è stata un omaggio, per me è un idolo come lo è per il calcio e per la Juve: volevo già farlo contro l’Inter, ma non mi sembrava il caso”: così Paulo Dybala, attaccante della Juventus, dopo aver superato e staccato Michel Platini nella classifica marcatori di tutti i tempi dei bianconeri. La Joya, in occasione della rete numero 105 con la quale ha sbloccato la sfida contro lo Zenit, ha esultato sdraiandosi per terra con un braccio sotto la testa, proprio come fece Le Roi nella finale di Coppa Intercontinentale del 1985.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Manchester United 2-2 in un incontro del gruppo F di Champions League giocato a Bergamo.
Atalanta-Manchester United 2-2 (1-1) Atalanta (3-4-1-2): Musso; De Roon, Demiral, Palomino; Zappacosta, Koopmeiners, Freuler, Maehle; Pasalic (1′ st Djimsiti); Ilicic (26′ st Muriel), Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 42 Scalvini, 66 Lovato, 13 Pezzella, 18 Malinovskyi, 59 Miranchuk, 91 Piccoli). All.: Gasperini. Manchester United (3-5-2): De Gea; Bailly, Varane (38′ pt Greenwood), Maguire; Wan-Bissaka, Bruno Fernandes (42′ st Van de Beek), McTominay (42′ st Sancho), Pogba (23′ st Matic), Shaw; Cristiano Ronaldo, Rashford (24′ st Cavani). (26 Henderson, 20 Dalot, 27 Alex Telles, 17 Fred, 8 Mata, 14 Lingard, 9 Martial). All.: Solskjaer. Arbitro: Vincic (Slovenia). Reti: nel pt 12′ Ilicic, 46′ Cristiano Ronaldo; nel st 11′ Zapata, 46′ Cristiano Ronaldo. Angoli: 5-1 per l’Atalanta. Recupero: 4′ e 5′. Ammoniti: McTominay per gioco falloso. Spettatori: 14.443 paganti per un incasso di 570.158 euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus si allontana da lotta per scudetto
Avvio in salita dei bianconeri. Allegri deve invertire rotta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
15:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro sconfitte in campionato dopo undici giornate, e tredici punti di distacco dalla coppia di testa formata da Napoli e Milan.
Numeri impietosi che hanno fatto crollare la Juventus nella lotta per lo scudetto.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, infatti, il titolo numero 39 della storia bianconera, il sesto targato Allegri, è offerto a 16, stessa quota dell’Atalanta di Gasperini, e lontanissima dal Napoli, che adesso si gioca a 2,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una discesa verticale se si pensa che, ad inizio campionato, il tricolore per Chiellini e compagni era dato a 1,90, quota che rendeva i bianconeri favoritissimi per la vittoria del campionato. Come si diceva i numeri, al momento, condannano la Juventus e il suo allenatore: nei cinque campionati con il tecnico toscano in panchina, i torinesi avevano collezionato al massimo cinque sconfitte. Oggi i bianconeri sono già a quota quattro e non siamo ancora a un terzo del torneo.
Proprio Massimiliano Allegri, inizia a vedere la sua posizione meno solida rispetto a qualche settimana fa. Il tecnico bianconero, che ha firmato un contratto fino al 2025, sa bene che solo un’inversione di tendenza può diradare le nubi che ora si stanno addensando su di lui. Un solo punto nelle ultime tre gare di campionato, e due sconfitte consecutive con Sassuolo e Verona, hanno tolto certezze in casa bianconera. Allegri, che già con Cagliari e Milan ha dovuto affrontare un esonero, deve trovare la quadra immediatamente visto che, in pochi giorni, la quota del suo addio alla Juventus, entro Natale, si è praticamente dimezzata. Dopo la sfida con il Sassuolo, Allegri via dalla Juventus era offerto a 16: oggi, invece, un esonero o le dimissioni del tecnico bianconero prima del 25 dicembre pagherebbero oggi 9 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BKT, Lega B e Havas lanciano progetto Fattore Campo
Obiettivo riqualificare zone disagiate in città del campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
16:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BKT, Title Sponsor della Serie B dal 2018, ha svelato oggi Fattore Campo, il progetto di responsabilità sociale d’impresa nato dalla partnership tra BKT, Lega B, Havas Sports & Entertainment (Havas SE) e le istituzioni locali, con l’idea di fare squadra per un grande obiettivo comune: donare nuovi spazi di gioco nelle città della Serie B.

BKT per la stagione 2021/2022 ha scelto di investire in progetti di rifacimento, ristrutturazione o riqualificazione di spazi dedicati allo sport e al tempo libero presenti nelle città dei 20 club del campionato.
Per ogni territorio è stato individuato un progetto, in accordo con le Amministrazioni comunali, e i tifosi partecipando al concorso ‘BKT premia’ sanciranno quelli che verranno realizzati al termine della stagione 2021/2022, da campi di calcetto ad installazione aree ludiche per i più piccoli vicino allo stadi “L’obiettivo è quello di recuperare aree disagiate, che spesso sono abbandonate anche a forme di devianza, costruendo spazi che vengono donati alle comuniutà dove i giovani si possano esprimere”, ha spiegato il presidente della Lega Serie B Mauro Balata a margine della conferenza stampa di presentazione.
“È un progetto che ci sta davvero a cuore. Attraverso la Lega Serie B cercheremo di riqualificare o aiutare a riqualificare aree abbandonate nelle 20 città del campionato, restituendo alla collettività spazi dove magari troveremo i talenti del futuro”, ha aggiunto Lucia Salmaso, ceo di BKT Europe.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: due giornate a Silva, 7 squalificati per un turno
10mila euro di ammenda per Josè Mourinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due giornate di squalifica per il giocatore della Sampdoria Silva, ed altri sette fermati per una giornata: sono queste le decisioni del giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastandrea in relazione alle partite dell’11/a giornata del campionato di serie A.

Una giornata di stop e 5mila euro di ammenda per il giocatore del Cagliari Martin Caceres.
Squalificati per una giornata Theo Hernandez (Milan), Grigoris Kastanos (Salernitana), Kalidou Koulibaly (Napoli), Maxime Lopez (sassuolo), Tommaso Pobega (Torino), Petar Stojanovic (Empoli).
Il giudice sportivo ha poi inflitto una ammenda di 10mila euro a Josè Mourinho “per avere, al termine della gara, in prossimità dell’ingresso dello spogliatoio dell’Arbitro, assunto nei confronti del medesimo un atteggiamento ironico, proferendo parole irrispettose.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Monetina a Reina, 25mila euro multa all’Atalanta
Lo ha deciso il giudice sportivo della serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La monetina che ha colpito il portiere della Lazio Pepe Reina costa all’Atalanta una ammenda di 25mila euro.
Lo ha deciso il giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea.
La sanzione “per avere, nel corso della gara ed in particolare durante il secondo tempo, lanciato ripetutamente vari oggetti sul terreno di giuoco, uno dei quali (nello specifico probabilmente una monetina) colpiva, al 46′ del secondo tempo, il portiere della squadra avversaria, che si accasciava momentaneamente a terra, per poi rialzarsi e riprendere regolarmente il giuoco;sanzione attenuata, ai sensi dell’art. 7 CGS, in quanto la Società, dissociatasi immediatamente dal comportamento incivile descritto nel rapporto dei collaboratori della Procura Federale, con la propria collaborazione fattiva ha contribuito alla pronta individuazione dei responsabili dell’ultimo episodio, ai fini dell’applicazione delle conseguenti sanzioni interdittive dell’accesso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cori a Ibra,chiusa un turno Curva Sud Roma con condizionale
Pena sospesa per il periodo di un anno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 novembre 2021
17:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I cori insultanti rivolti a Zlatan Ibrahimovic e a Franck Kessiè durante Roma-Milan di domenica scorsa costano al club giallorosso “l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Sud” privo di spettatori”: lo ha deciso il giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea.
Pena sospesa per il periodo di un anno ai sensi dell’art.
28 comma 7 CGS con l’avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella inflitta per la nuova violazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa; per Destro stop di 3 settimane
L’attaccante tornerà dopo la sosta, lesione bicipite femorale sx
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
02 novembre 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lesione confermata per Mattia Destro che al decimo del secondo tempo della sfida con il Venezia dopo uno scatto si era fermato lamentando dolore alla gamba sinistra.
Gli esami ai quali il giocatore si è sottoposto oggi hanno rilevato “una lesione di basso grado del bicipite femorale sinistro” come spiegato dal sito ufficiale del club rossoblù.
L’attaccante salterà dunque la gara di Empoli, prevista in anticipo venerdì prossimo, e tornerà a disposizione per la sfida successiva del 21 novembre prossimo al Ferraris contro la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Qualificazioni Europee: terza vittoria per l’Italia U.17
Scozia battuta in casa 3-0, azzurrini primi nel loro gruppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Nazionale Under 17 riparte dall’Irlanda del Nord con in tasca il bottino pieno: tre vittorie su tre partite, con l’ultima raggiunta oggi allo Shamrock Park Stadium di Portadown, contro la Scozia, superata 3-0.
I ragazzi di Corradi lasciano Belfast con un percorso netto: tre vittorie, 10 gol fatti e nessuno subito e primato in classifica nel gruppo 12 di questa prima fase di qualificazione agli europei di categoria.
Ora li aspetta la fase élite, che verrà giocata a marzo 2022. Di Maggio, Carboni (R) e Bolzan gli autori dei tre gol.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter; Inzaghi, con Sheriff partita decisiva
Hanno vinto con Real e Shakhtar non per caso, servirà attenzione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 novembre 2021
19:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro lo Sheriff ci attende una partita importante e decisiva, dobbiamo farci valere anche in Europa.
Anche all’andata lo era, abbiamo giocato un ottimo calcio e abbiamo anche visto le insidie che ci attendono, questa squadra ha battuto Real e Shakhtar non per caso”.
Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, in conferenza stampa alla vigilia della gara contro lo Sheriff. “Dovremo fare un match nel quale ci vorrà grande concentrazione perché servirà equilibrio, lo Sheriff ha dimostrato di essere molto bravo nelle ripartenze”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: mancato saluto a Klopp, Simeone “non amo la falsità”
Tecnico Atletico:in Inghilterra è cortesia ma non sono d’accordo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia della gara contro il Liverpool, l’allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Simeone, è tornato sul mancato saluto con il ‘rivale’ Jurgen Klopp al termine della gara del Wanda Metropolitano.
“L’ho già spiegato dopo la partita e lo ribadisco, non saluto dopo le partite perché le emozioni degli allenatori sono diverse.
In Inghilterra è intesa come cavalleria, ma non la condivido, perché non amo la falsità e seguo i miei sentimenti – ha detto Simeone -. Non conosco Klopp personalmente, è un grande allenatore, apprezzo l’ottimo lavoro che ha svolto in tutti i club in cui è stato, ma di solito non commento mai le squadre degli altri perché ho dei codici e gli allenatori devono rispettarsi a vicenda”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in crisi, da domani tutti in ritiro
Assente giustificato Keita, in ospedale per la tonsillite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 novembre 2021
19:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in ritiro da domani sino a sabato, giorno della partita in casa con l’Atalanta.
La decisione era stata anticipata dal presidente Tommaso Giulini subito dopo la sconfitta con il Bologna.
Ieri era una possibilità subordinata al benestare del tecnico Mazzarri, oggi è ufficiale.
La squadra si ritroverà domani pomeriggio per il consueto allenamento. E rimarrà nel centro sportivo di Assemini per ritrovare compattezza e concentrazione per provare a risalire in classifica e a lasciare l’ultimo posto.
Assente giustificato Keita, costretto addirittura al ricovero in ospedale nel reparto di Otorinolaringoiatria del Santissima Trinità di Cagliari. Tutta colpa – spiega il club rossoblù – di un ascesso retro tonsillare che richiede specifiche cure ospedaliere. Le sue condizioni vengono monitorate dallo staff medico. L’attaccante senegalese sarà costretto a saltare la gara con l’Atalanta.
Oggi alla ripresa degli allenamenti hanno proseguito il personalizzato Ceter, Dalbert e Walukiewicz. A parte anche Ceppitelli, bloccato da una lombalgia. Intanto si cerca di mantenere il contatto con i tifosi, molto delusi a giudicare dai commenti sui social: con l’Atalanta curve a 15 euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: 4-2 allo Zenit, Juventus agli ottavi
Doppietta Dybala, Chiesa e Morata a segno per i bianconeri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
23:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Zenit San Pietroburgo 4-2 in una partita della quarta giornata del gruppo H di Champions League.
Grazie a questo risultato i bianconeri si qualificano per gli ottavi di finale con due giornate di anticipo.
Apre le marcature Dybala a segno all’11’ del primo tempo con la rete numero 105 con la maglia della Juve. Una autorete di Bonucci al 26′ porta il risultato momentaneamente in parità. Nel secondo tempo è ancora Dybala a riportare i b ianconeri in vantaggio su rigore, al 13′, poi Chiesa e Morata dilagano. Nel recupero, il gol dei russi di Azmoun.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta-Manchester United 2-2
Con una doppietta di CR7 inglesi riprendono due volte la Dea
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
23:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce 2-2 Atalanta-Manchester United di Champions League ed è una doppietta di Cristiano Ronaldo – nel recupero del primo e del secondo tempo – che permette al club inglese di uscire imbattuto dallo stadio di Bergamo.
L’Atalanta era infatti andata due volte in vantaggio, la prima volta con Ilicic al 12′ e la seconda con Zapata all’11’ della ripresa.
Dopo quattro turni il gruppo F è guidato da United e Villarreal con 7 punti. L’Atalanta ne ha 5.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Gasperini, peccato per la prodezza di Ronaldo
“Ma la qualificazione dipende ancora dai nostri risultati”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 novembre 2021
23:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una serata fantastica, senza la prodezza di Cristiano Ronaldo nel finale sarebbe stata ancora meglio”.
Giampiero Gasperini è “felice all’80%, rammaricato al 20%” dopo il 2-2 con il Manchester United, capace di raggiungere due volte l’Atalanta grazie ad una doppietta di CR7.
“Vincere sarebbe stato il massimo, ci siamo andati vicini”, ma resta “l’orgoglio altissimo” per come l’Atalanta ha affrontato la partita, senza alcun timore reverenziale. “Prendere gol così, nel recupero, dispiace perché sarebbe stata un’impresa. Però ci sono ancora chance di qualificazione – ha aggiunto l’allenatore bergamasco – Per fortuna dipendiamo ancora da noi stessi, dai nostri risultati, con sei punti sarebbero ottavi certi”. Peccato perché con il terzo gol avremmo chiuso la partita, ma il Manchester è una squadra ormai famosa per i gol segnati nei minuti di recupero. Per le due partite che abbiamo fatto contro di loro abbiamo raccolto poco. Cosa ho detto alla fine a Ronaldo? ‘Sai come si dice in italiano? Vai a quel paese’ ha concluso sorridendo Gasperini: “E’ un giocatore eccezionale, non lo vedo mai tirare fuori, nove volte su 10 coglie la porta e cinque fa gol. Lui un problema? Averne di problemi così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Dybala: “Platini un idolo, l’esultanza è un omaggio”
Con la rete numero 105 l’argentino sblocca la partita con Zenit
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 novembre 2021
23:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’esultanza è stata un omaggio, per me è un idolo come lo è per il calcio e per la Juve: volevo già farlo contro l’Inter, ma non mi sembrava il caso”: così Paulo Dybala, attaccante della Juventus, dopo aver superato e staccato Michel Platini nella classifica marcatori di tutti i tempi dei bianconeri.
La Joya, in occasione della rete numero 105 con la quale ha sbloccato la sfida contro lo Zenit, ha esultato sdraiandosi per terra con un braccio sotto la testa, proprio come fece Le Roi nella finale di Coppa Intercontinentale del 1985.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: rifinitura Roma, out Pellegrini
Domani col Bodo attesi 40 mila spettatori all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 novembre 2021
10:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma domani tornerà in campo per la gara di ritorno con il Bodo/Glimt e dovrà fare a meno del suo capitano.
Lorenzo Pellegrini è alle prese con un’infiammazione al ginocchio sinistro che non gli ha permesso di partecipare alla rifinitura, mentre tutti gli altri, fatta eccezione di Smalling e Spinazzola, saranno abili e arruolati.
Domani all’Olimpico attese 40 mila presenze sugli spalti con il club che , nel contesto della campagna Heroes lanciata nel 2020 a inizio pandemia, ha dato disponibilità alla Regione Lazio ad invitare operatori sanitari alla partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al Kawasaki Frontale il titolo della Japan League
La consacrazione è arrivata con quattro giornate di anticipo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Kawasaki Frontale ha vinto in anticipo il quarto titolo di giapponese negli ultimi cinque anni, pareggiando in casa 1-1 con gli Urawa Reds.
I neocampioni adesso hanno 13 punti di vantaggio nella classifica della J-League a quattro giornate dalla fine.
La sconfitta del Marinos contro il Gamba Osaka (1-0) ha segnato le sorti del campionato: il Kawasaki Frontale adesso andrà a caccia anche della Coppa del Giappone. Il club di Kawasaki, città alla periferia di Tokyo, ha perso solo una partita in questa stagione e ha già accumulato un record di 85 punti a quattro turni dal termine. La sfida che è valsa il titolo si è giocata davanti a 11.600 spettatori, dopo che sono state leggermente allentate le restrizioni sanitarie causate dalla pandemia. Al pubblico, però, non è stato permesso di gridare o cantare, ma solo di esultare: e lo ha fatto quando il difensore brasiliano Jesiel Miranda ha aperto le marcature al 33′, a seguito di un colpo di testa del connazionale Leandro Damiao. I tifosi del Frontale sono impazziti di gioia quando al 55′ è stato annunciato il gol di Gamba Osaka contro i Marinos.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Emery: “Newcastle ha mostrato interesse verso di me”
L’allenatore del Villarreal è fra i papabili per il dopo Bruce
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
12:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Parlando in conferenza stampa, dopo la vittoria del ‘suo’ Villarreal sugli svizzeri dello Young Boys, in Champions League, Unai Emery ha rivelato che “il Newcastle ha mostrato interesse” nei suoi confronti, dando “la notizia per certa”.
“Poi, però – ha aggiunto il tecnico basco – non mi hanno fatto sapere più alcunché.
Non ci sono offerte e, in ogni caso, prima di arrivare a me, dovranno passare prima dal club. Io sono focalizzato sul Villarreal e non penso ad altro.
Prima di pronunciare un ‘sì’ a qualsiasi proposta o di dire ‘no’, dovrò parlare con i dirigenti del ‘mio’ club”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio e Napoli a caccia della vittoria
In Conference la Roma cerca il riscatto contro il Bodoe Glimt
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli dominatore in campionato, punta a prendersi la vetta anche in Europa League e vola a Varsavia per superare il Legia, attuale leader del girone.

Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, gli azzurri non dovrebbero aver problemi a centrare i tre punti scavalcando così i polacchi in classifica, vista la quota di 1,37 con il successo dei padroni di casa a 7,25 mentre per il pareggio si scende a 5,25.
Il Napoli, finora, ha giocato tre partite dove sono sempre stati segnati più di tre reti mentre nelle sfide del Legia almeno una delle due formazioni coinvolte è rimasta a secco: una combo Over + No Goal, offerta a 5,00 non è da escludere. Senza Osimhen, Spalletti si affida a Lorenzo Insigne e Dries Mertens.
Un assist del capitano del Napoli per un gol del folletto belga si gioca a 5,75.
La Lazio vola in Francia dove affronta l’Olympique Marsiglia.
Payet e compagni partono leggermente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, che li vedono vincenti a 2,25 rispetto al 3,10 degli ospiti con il pareggio in quota a 3,50.
La Lazio ha espugnato due volte il Vélodrome: ripetere l’1-3 del 2018 pagherebbe 27 volte la posta mentre lo stesso risultato esatto, ma per i padroni di casa, è in quota a 18. Ciro Immobile va a caccia del suo primo gol stagionale nella competizione e un suo gol è offerto a 5,50. Sul versante opposto, Sampaoli punta su Dimitri Payet che vuole regalarsi una notte da protagonista: la settima rete stagionale di Payet si gioca a 3,00.
Due settimane dopo il tracollo in Norvegia, la Roma ospita il Bodo Glimt, leader del girone di Conference League, per provare a cancellare la débâcle dell’andata. I giallorossi sono nettamente avanti rispetto ai gialloneri di Norvegia vista la quota di 1,32 per la vittoria contro l’8,25 degli ospiti mentre il pareggio è dato a 5,25. Mourinho vuole un pronto riscatto da parte dei suoi ragazzi e sogna un largo successo contro il Bodo: il 4-0 della Roma si gioca a 14,50. Tammy Abraham vuole tornare al gol: la rete del centravanti inglese è in quota a 2,00.
Knutsen spera invece che Erik Botheim ripeta la gara di due settimane fa in Norvegia: un altro gol de numero 20 del Bodo alla Roma pagherebbe 4 volte la posta.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Doveri arbitra Milan-Inter, Juve-Fiorentina a Sozza
Per la sfida fra il Napoli e il Verona è stato scelto Ayroldi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Daniele Doveri, della sezione di Roma 1, arbitrerà il derby della Madonnina in programma domenica sera, con inizio alle ore 20,45, fra il Milan capolista e l’Inter, valido come posticipo della 12/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A.
Napoli-Verona delle ore 18 sarà diretta da Giovanni Ayroldi di Molfetta e Juventus-Fiorentina di sabato alle ore 18 da Simone Sozza che appartiene alla sezione di Seregno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Tecnico Legia, ‘Napoli veloce ma so come affrontarlo’
‘Spalletti è un grande tecnico, stratega tattica e ha tante stelle’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 novembre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Napoli è una squadra molto veloce, dobbiamo giocare in maniera difensiva al meglio, seguendo il mio modo di giocare.
Nel match di domani tutti pensano che il Napoli è la squadra migliore ma noi sappiamo con che atteggiamento affrontarli e i tifosi ci aiuteranno”.
Così il nuovo allenatore del Legia Varsavia Marek Golebiewski lancia i polacchi nella quarta giornata di Europa League in programma domani a Varsavia.
Il tecnico cerca di staccare il cervello sulla disastrosa situazione in campionato, dove il Legia è sedicesimo in piena zona retrocessione: “Noi – dice – dobbiamo trattare in maniera seria ogni competizione e quindi sceglieremo la migliore formazione senza guardare alla serie negativa in campionato e pensare alle prossime gare, vogliamo questi tre punti. Per i nostri giocatori sarà sicuramente una festa questa partita e anche per i nostri tifosi. È bello giocare in Europa League, nessuna festa funebre”. Ultimo passaggio su Spalletti che, spiega Golebiewski, “è uno dei migliori allenatori, uno stratega della tattica. Gioca col 4-3-3, si può prevedere possa giocare così e ci saranno tante stelle in campo per il Napoli, noi dobbiamo fare il possibile”.
Ottimista anche Filip Mladenovic, difensore serbo del Legia: “La situazione – dice – non posso cambiarla da solo, ma penso possa migliorare. Non vedo problemi fisici e stiamo cercando di capire perchè ci succede questo in un momento negativo. Diciamo che tutta la squadra non vive un buon momento di forma e questo non possiamo nasconderlo, ma la situazione la stiamo capendo insieme. Ora siamo in crisi, ma ne possiamo uscire insieme. Il Napoli? Non temo niente, ma sono cosciente di affrontare dei giocatori molto forti che danno prestigio all’Europa League.
Aspettiamo molto questa gara, ma non c’è niente di cui avere paura”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio e Napoli a caccia della qualificazione
Gli ottavi sono l’obiettivo per entrambe le squadre italiane
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
13:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Punti pesanti in palio per le due italiane di Europa League: Napoli e Lazio domani si giocheranno buona parte delle chance di qualificazione nei rispettivi gironi.
Il Napoli, che affronterà la capolista Legia Varsavia, battuta 3-0 in casa due settimane fa, punta all’intera posta, per sorpassare proprio la squadra polacca, attualmente prima.

Operazione più che possibile, secondo il pronostico Snai, che vede i partenopei superfavoriti: a 1,35. Il Legia, in effetti, a dispetto delle prime due partite vinte nel girone (contro Slavia Praga e Leicester), attraversa un periodo difficile, tanto che in campionato, dopo 5 sconfitte consecutive, è in zona retrocessione. L’ipotesi pareggio è già complicata, a 5,25, il successo per il Legia sarebbe un’impresa da 7,25. Con 4 punti in tre partite, il Napoli resta favorito su Snai per la vittoria del girone (a 2,50), che nella nuova formula della competizione è la sola a garantire il passaggio diretto agli ottavi. Chance corpose per il Leicester (2,75), più arduo per il Legia (3,50).
Rischia di più la Lazio, impegnata al Velodrome contro il Marsiglia. La squadra di Sarri ha bisogno dei 3 punti, tenuto conto che il capolista Galatasaray è già a +3. La sfida contro l’Olympique non si presenta facile, tanto che gli analisti Snai reputano la vittoria francese il risultato più probabile: a 2,25. Un altro pareggio, dopo quello dell’andata, si gioca a 3,35; il successo dei biancocelesti a 3,05. Nelle ultime quattro partite, tra campionato e coppa, la squadra allenata da Sampaoli ha messo in fila tre pareggi e una vittoria, segnando 2 reti e subendone soltanto una. Un altro esito Under è dato a 1,90, il ritorno dell’Over sulla strada dei francesi vale 1,80. Malgrado il ritardo in classifica, la Lazio è ancora favorita per il primo posto nel girone, sebbene alla pari col Galatasaray. Per entrambe, la quota è 2,25. Poi, c’è il Marsiglia (4,50), out la Lokomotiv a 25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Abraham ‘Arbitri? Sbagliare è umano’
N.9, ‘capita di avere alti e bassi. Devo dimostrare leadership’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sugli arbitri dico che hanno tanta pressione su di loro, e commettere errori è umano, poi non vorrei mai che decisioni sbagliate venissero prese contro di noi.
Però capita”.

Lo ha detto Tammy Abraham spegnendo le polemiche sull’arbitraggio di Roma-Milan nella conferenza stampa che anticipa la gara di Conference League contro il Bodo/Glimt.
Sul proprio momento di forma, invece, l’inglese ha spiegato che “nel calcio capita di avere alti e bassi, ma un giocatore del mio calibro ora deve dimostrare di avere leadership. A livello ambientale non sto avendo difficoltà, ma come sapete Roma non è stata costruita in un giorno”.
La priorità, domani, sarà cancellare il 6-1 dell’andata. “Non ti aspetti di perdere quando scendi in campo, non vuoi perdere in quel modo – ha spiegato l’attaccante -. E’ stata una partita a dir poco negativa, e abbiamo l’occasione per dimostrare quello che vogliamo davvero”.
Infine una battuta sulle sue condizioni dopo il problema alla caviglia una volta tornato dalla sosta per le Nazionali:” Le cose stanno andando meglio, ho avuto qualche problemino però voglio esserci sempre per aiutare la squadra e metto da parte qualche problema fisico. Non mi piace avere delle scuse, poi è chiaro che vorrei giocare sempre al 100%”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, ‘Mi fido di tutti, Abraham tornerà al gol’
‘Felix? E’ lontano dall’essere un giocatore perfetto e completo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo sbagliato tutti in Norvegia, e domani non giocherà la stessa squadra.
Anche io dopo la gara ho detto di aver avuto troppe paure: del freddo, degli infortuni e della stanchezza, ma non della partita o di una sconfitta”.
Lo ha detto Josè Mourinho alla vigilia della sfida contro il Bodo/Glimt. “Mi fido di tutti, ma ci sono periodi – le sue parole – in cui i calciatori non sono nel loro miglior momento, specie a livello di fiducia. Felix?Non sarà in lista, ma è un calciatore con qualità che non abbiamo, e cerca movimenti che non facciamo tanto.E’ lontanissimo dall’essere un giocatore perfetto e finito, ma merita di lavorarci”.
Mourinho ha anche risposto a chi gli ha chiesto della ‘astinenza’ di Abraham e sull’ambientamento dell’inglese. “E’ un giocatore che viene da una cultura arbitrale, calcistica e sociale diversa – ha spiegato ‘Mou’ -.
Penso che non è mai facile. Ha iniziato abbastanza bene, ha creato un impatto positivo e adesso vive un momento non speciale, ma è un grande giocatore e abbiamo fiducia in lui.
Tornerà a giocare meglio, segnerà e non ci sono problemi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: Asi lancia raccolta fondi per Catania
Per dare sostegno alle associazioni sportive del territorio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Associazioni sportive e sociali italiane (Asi) ha deciso di lanciare una raccolta fondi in favore delle associazioni sportive affiliate del Catanese colpito , da una disastrosa alluvione.

“Quella dello sport è una comunità che si riconosce nei valori della solidarietà.
Per questo, la struttura centrale di Asi – ha spiegato il presidente, Claudio Barbaro – non poteva rimanere insensibile alle problematiche delle associazioni sportive dei comuni colpiti: un mondo stremato dall’emergenza pandemica deve, ancora una volta, rimboccarsi le maniche. Per questo abbiamo deciso di lanciare una raccolta fondi che coinvolgerà tutti i nostri associati, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia stessa”. La community Asi (e non solo) è chiamata a raccolta per sostenere una parte della propria base, che in questo momento necessita del supporto di tutti. I fondi raccolti – tramite il link https://gofund.me/d2c78973 – saranno convogliati al Comitato provinciale Asi Catania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Milan solo 1-1 col Porto, pari serve a poco
Real Madrid batte Shakhtar 2-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
21:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan cancella lo ‘zero’ dalla sua classifica Champions, trova il pari su rimonta con il Porto ma è un risultato che serve più alla squadra di Conceicao piuttosto che a quella di Stefano Pioli.
Il Milan esce dal campo non soddisfatto al fischio finale.
Serviva una vittoria per poter risollevare le sorti europee ma in Champions non si può buttare via un intero tempo come accaduto contro il Porto. Il Milan sbaglia l’approccio alla partita e per i primi 45 minuti sembra un lontano parente di quella squadra compatta, aggressiva e lucida vista all’Olimpico solo domenica scorsa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’altra partita del pomeriggio il Real Madrid ha battuto lo Shakhtar 2-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il match del Milan – Doveva essere la partita dell’impresa, della dimostrazione che il Dna europeo non è solo storia, ma il Milan è sceso in campo impaurito, disattento, forse stanco, e arrendevole. Il Porto, invece, pur non facendo cose strabilianti, ha replicato l’aggressività dell’andata e in appena 6′ si è portato in vantaggio sfruttando un errore di Bennacer: Grujic – titolare dopo il forfait dell’ultimo minuto di Uribe – ha aperto per Luis Diaz lasciato colpevolmente libero dalla difesa rossonera. Il numero 7 del Porto è rapido nello stoppare palla e nel fulminare Tatarusanu. Come all’andata, è Diaz ha colpire il Milan. Pioli si sbraccia da bordocampo, protestando per un fallo di Krunic in avvio di azione. Ma i rossoneri fanno troppo poco per impensierire gli avversari. Il gol subito è una doccia fredda da cui faticano a riprendersi. I difensori, troppo statici, perdono spesso le marcature e si ritrovano immobili sui calci piazzati dove è bravo Tatarusanu a negare il raddoppio su due colpi di testa di Grujic. Brahim Diaz, tornato dopo il Covid, deve ritrovare la forma, Bennacer e Tonali faticano a trovarsi in mediana. Ma è tutta la squadra a non girare. Il primo squillo del Milan arriva solo al 33′ con un gran tiro a giro dalla distanza di Giroud che impegna Diogo Costa in tuffo. Allo scadere spreca Saelemaekers sparando alto da ottima posizione. L’intervallo serve al Milan per ricompattarsi, guardarsi in faccia e capire che serve ben altro spirito per onorare una Champions ritrovata dopo sette anni d’assenza. La squadra torna in campo con un atteggiamento diverso, mostrando quell’aggressività che serviva fin dal fischio d’inizio. I rossoneri alzano il ritmo, pressano a centrocampo e prendono il pallino del gioco. I calci piazzati però restano un punto debole: Evanilson al 10′ si smarca da Giroud e colpisce di testa la traversa. Altro brivido per il Milan che questa volta però non si scompone. Al 16′ punizione deviata dalla barriera, girata di Giroud che Costa respinge in qualche modo, sulla palla si avventa Kalulu che la mette al centro e trova la deviazione in porta di Mbemba: 1-1 e partita riaperta. San Siro torna a farsi sentire e il Milan sulle ali dell’entusiasmo crede nel ribaltone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al 31′ Pioli si gioca la carta Ibrahimovic. Lo svedese gioca sul filo del fuorigioco ed è proprio la bandierina alzata del guardialinee a smorzare in gola il boato di San Siro quando Ibra trova il gol. I tentativi del Milan non vanno a segno. Pepe svetta su ogni cross e spegne le speranze rossonere. Il treno per l’Europa – non solo Champions ma anche Europa League – potrebbe essere passato. Ma non c’è tempo per i rimpianti, domenica c’è il derby e i rossoneri affronteranno i cugini da primi in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: all’asta auto, maglie, Rolex e lettera Fidel
Sarà il 19/12 in streaming. Il ricavato andrà ai cinque figli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
03 novembre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice Susana Tedesco, del Tribunale di Buenos Aires, ha dato il via libera alla richiesta dei cinque figli (da quattro donne diverse) di Diego Armando Maradona (Dalma, Giannina, Diego jr, Jana e Dieguito Fernando, quest’ultimo di appena 8 anni) di mettere all’asta una lunga lista di beni appartenuti all’ex ‘Pibe de Oro’, il cui ricavato verrà appunto diviso tra i cinque eredi.

Tra le cose che andranno all’asta ci sono una villa nel quartiere Villa Devoto a Buenos Aires, il cui valore è stato stimato in 900mila dollari, un altro immobile a Mar del Plata (valore base d’asta 65mila dollari), tre automobili, ovvero una Bmw Coupé del 2017, un altra modello 750 sempre dello stesso anno e un Van H-1 della Hyundai dal valore iniziale di 38mila dollari.

C’è poi una serie di oggetti che l’ex fuoriclasse del Napoli teneva dentro dei bauli in un deposito. La lista comprende 13 palloni (uno è quello ufficiale del Napoli) decorati dall’artista colombiano Mr Bling e alcuni autografati da Maradona; una lettera di Fidel Castro firmata dal Leader cubano; 31 libri molti dei quali con dedica a Diego da parte degli autori; vestiti di vario tipo; tre scatole con la scritta ‘Rolex’ che si suppone contengano degli orologi e altri 14 con la scritta ‘Hublot’; molte maglie da calcio (tra cui una rossa del Napoli, di Hamsik e con dedica dello slovacco); tre casse di trofei e premi conferiti al ‘Pibe’; 4 televisori; una polo da tennis autografata da Roger Federer; una cyclette e altri attrezzi da palestra e altro ancora, perfino una macchina per il caffè ‘Dolce Gusto’.
L’asta, la cui data è stata fissata per il prossimo 19 dicembre, sarà organizzata da Adrian Mercado, agenzia della capitale argentina e sarà internazionale e via streaming. Si prevede una notevole partecipazione e un gran numero di offerte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri: ‘Laziali violenti? Ministro francese venga all’Olimpico’
Tecnico: ‘Capirebbe da solo che ha detto una cavolata’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
18:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se i tifosi laziali sono pericolosi? Se fossi Lotito direi al ministro francese di venire a vedere le partite della Lazio all’Olimpico.
Capirebbe da solo che ha detto una cavolata”.

Così il tecnico della Lazio Maurizio Sarri, rispondendo a chi gli chiede un commento sull’ordinanza francese di vietare la trasferta di Europa League a Marsiglia ai tifosi biancocelesti per il “comportamento violento di alcuni suoi sostenitori” e con “l’abitudine” di alcuni supporter di “intonare canti fascisti e di fare il saluto nazista”.
Sarri ha anche risposto a chi gli chiedeva di un possibile rinnovo con la società biancoceleste dal 2022 al 2024: “si valuterà nella prossima settimana – le sue parole -, se il presidente la pensa così. Ma in questi giorni abbiamo altro da pensare. Io posso dire che alla Lazio sto benissimo, mi piace la società e le persone che ci lavorano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Sarri, la gara a Marsiglia può essere decisiva
Tecnico Lazio ‘Immobile in dubbio, ancora dolore a ginocchio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci aspetta una partita difficile, loro all’andata hanno dimostrato grandissime qualità di palleggio, ma venire al Velodrome e aspettarsi una gara semplice sarebbe da folli.
Il calcio francese ormai è molto vicino alla nostra Serie A con eccellenze forse superiori al nostro campionato.
Non ci aspettiamo nulla di semplice, ma sapevamo fin dall’inizio che era un girone difficilissimo”. Lo dice l’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, alla vigilia della trasferta di Europa League a Marsiglia.
In dubbio Ciro Immobile: “Oltre a un virus intestinale, ha un problemino al legamento collaterale non estremamente pericoloso ma dolente – precisa il tecnico biancoceleste – Stamattina stava bene a correre sul dritto ma aveva ancora qualche problema sui cambi di direzione. Vedremo se ce la farà o meno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Spalletti, assenti? Non ci manca nulla per vincere
Rosa ci permette cambi tra chi ha giocato di più o era a rischio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 novembre 2021
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani non ci manca niente, abbiamo una squadra forte e l’unica possibilità per soddisfare la forza della squadra è la vittoria”.
Luciano Spalletti va al di là delle assenze di Fabian Ruiz, Insigne e Mario Rui in vista del match di domani contro il Legia Varsavia per la quarta giornata di Europa League.

Il tecnico del Napoli sottolinea che “abbiamo una rosa che ci permette di sostituire qualcuno che ha giocato più spesso o che sarebbe stato un rischio il tentativo di farli giocare. Veniamo qui con una rosa che ci permette di far giocare 16 giocatori usando al meglio i cambi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Marsiglia-lazio, formazioni
Tecnico Lazio ‘Immobile in dubbio, ancora dolore a ginocchio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
19:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci aspetta una partita difficile, loro all’andata hanno dimostrato grandissime qualità di palleggio, ma venire al Velodrome e aspettarsi una gara semplice sarebbe da folli.
Il calcio francese ormai è molto vicino alla nostra Serie A con eccellenze forse superiori al nostro campionato.
Non ci aspettiamo nulla di semplice, ma sapevamo fin dall’inizio che era un girone difficilissimo”. Lo dice l’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, alla vigilia della trasferta di Europa League a Marsiglia. In dubbio Ciro Immobile: “Oltre a un virus intestinale, ha un problemino al legamento collaterale non estremamente pericoloso ma dolente – precisa il tecnico biancoceleste – Stamattina stava bene a correre sul dritto ma aveva ancora qualche problema sui cambi di direzione. Vedremo se ce la farà o meno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Milan-Porto 1-1
Primo punto per i rossoneri, ad un passo dalla eliminazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 novembre 2021
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan e Porto hanno pareggiato 1-1 in un incontro della quarta giornata del girone B di Champions League.
E’ il primo punto conquistato finora dal Milan, che vede sempre più vicina l’eliminazione.
A San Siro, i portoghesi si sono portati in vantaggio al 6′ con Luis Diaz. Al 16′ della ripresa i rossoneri hanno trovato il pareggio per un’autorete di Mbemba si tiro di Kalulu, ma nel tempo restante non sono riusciti a completare la sperata rimonta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Sheriff Tiraspol-Inter 1-3
Si gioca anche Manchester City-Bruges 4-1. Lipsia-Psg 2-2, Liverpool- Atletico Madrid 2-0, Sporting-Besiktas 4-0 e Dortmund-Ajax 1-3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
22:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha vinto 3-1 in casa del Sheriff Tiraspol La cronaca
• nel recupero accorcia Traore
• Sheriff-INTER 0-3 all’82’.  Rete di Sanchez.
Lancio di Brozovic, Sanchez in area salta Dulanto e di destro batte Athanasiadis.
• Sheriff-INTER 0-2 al 66′. Rete di Skriniar.
Corner di Brozovic, Athanasiadis salva su De Vrij e Skriniar ma non può nulla sul tap-in del difensore slovacco.
• Sheriff-INTER 0-1 al 54′. Rete di Brozovic. Vidal per Brozovic, il croato con una finta si libera di due avversari e di destro trafigge Athanasiadis.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si gioca anche
• Manchester City-Bruges 4-1
• Lipsia-Psg 2-2
• Liverpool- Atletico Madrid 2-0
• Sporting-Besiktas 4-0
• Dortmund-Ajax 1-3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pioli, spiace perché il Milan poteva fare meglio
Derby? Inter favorita per scudetto, ora vado a vedere loro match
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 novembre 2021
21:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Potevamo fare meglio.
Siamo dispiaciuti.
È mancata nel primo tempo la lucidità nelle scelte: con gli avversari alti dovevano palleggiare meno e cercare più la profondità e quando l’abbiamo fatto abbiamo sbagliato tecnicamente, è questo è un errore. Merito del Porto e demerito nostro”: Stefano Pioli ammette le difficoltà del suo Milan che non è andato oltre il pari contro il Porto a San Siro, in una partita in cui era necessario vincere. Un primo tempo da dimenticare, poi nella ripresa i rossoneri hanno cambiato atteggiamento.
“Del secondo tempo non posso dire niente. La loro intensità è calata. Per meritare la qualificazione – ammette Pioli a Prime Video – devi vincere le partite. Il Porto è una squadra forte, il livello è molto alto. Noi in alcune situazioni non siamo stati così continui come dovevamo essere per 95 minuti”. Ma ora il Milan deve voltare pagina in fretta perché domenica c’è il derby contro l’Inter: “Abbiamo il tempo per recuperare: il derby ti dà energia e carica. Sarà una partita molto difficile: l’Inter è la favorita per il campionato. Sarà una partita di alto livello e abbiamo la possibilità di giocarla. Ora vado a vedere la loro partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Sheriff Tiraspol-Inter 1-3

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
22:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sheriff Tiraspol-Inter 1-3 (0-0) in un match valido per la quarta giornata della fase a gironi (Gruppo D) della Champions League.
Per i nerazzurri a segno Brozović (54′), Škriniar (66′) e Alexis Sánchez (82′) .
Per i moldavi gol di Haller (83′).

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Sheriff Tiraspol-Inter 1-3, nerazzurri secondi
ECCO I RISULTATI DI QUESTA SERA
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 novembre 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter batte 3-1 lo Sheriff in Moldavia e si rilancia verso gli ottavi di Champions League.
Brozovic, Skriniar e Sanchez firmano la vittoria che serviva per salire al secondo posto nel girone guidato dal Real Madrid con 9 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Manchester City-Bruges 4-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Lipsia-Psg 2-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Liverpool- Atletico Madrid 2-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Sporting-Besiktas 4-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Dortmund-Ajax 1-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter; Brozovic, ora padroni nostro destino
Oggi contava solo vincere, abbiamo giocato bene concedendo poco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 novembre 2021
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo di nuovi padroni del nostro destino, oggi contava solo vincere e abbiamo vinto.
Abbiamo giocato veramente bene, concedendo poco o niente”.
Lo ha detto Marcelo Brozovic, centrocampista dell’Inter, intervistato da Sky dopo la vittoria contro lo Sheriff Tiraspol. “Cosa ci ha detto Inzaghi nell’intervallo? Il mister ci ha detto di avere pazienza e di girare palla velocemente, così avremmo fatto gol al 100%.
Che Inter si troverà di fronte il Milan? L’unica cosa che conta è vincere, vogliamo vincere anche questo derby”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter; Inzaghi, vittoria che ci dà consapevolezza
Successo meritato, abbiamo reso noi partita semplice
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 novembre 2021
23:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Meritavamo di più nel primo tempo ma la squadra è rimasta lucida, ha fatto quello che doveva fare e ha ampiamente meritato la vittoria.
Abbiamo fatto due vittorie contro lo Sheriff non banali, perché abbiamo fatte diventare noi queste due partite semplici.
Sicuramente ci dà consapevolezza, sapendo che il destino è nelle nostre mani”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Sky dopo la vittoria contro lo Sheriff Tiraspol. “Il derby contro il Milan di domenica? Ora dobbiamo recuperare forze fisiche e mentali, domenica ci aspetta una partita che sappiamo cosa rappresenta per i tifosi e la società. Abbiamo tre giorni per prepararci al meglio”.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

1 pensiero su “CALCIO TUTTE LE NOTIZIE”

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.