Calcio tutte le notizie. Tutte, in tempo reale. Complete ed approfondite. DA NON PERDERE. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI E TUTTE LE ULTIMISSIME DAL MONDO DEL CALCIO: LEGGI!

Tempo di lettura: 93 minuti

Ultimo aggiornamento 18 Novembre, 2021, 02:37:21 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:56 DI GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE 2021

ALLE 02:37 DI GIOVEDÌ 18 NOVEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Caso Diallo, un altro fermo e spuntano minacce morte
Giocatrice negherebbe ogni accusa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
06:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro arresto nell’inchiesta per l’aggressione a Kheira Hamraoui, giocatrice del Paris Saing Germain, per la quale e’ stata fermata la sua compagna Aminata Diallo: secondo quanto riferisce ‘Le Parisien’, il fermo di polizia della calciatrice sospettata di aver commissionato l’aggressione a colpi di spranga e’ stata prolungata, ma nelle celle del commissariato di polizia giudiziaria di Versailles la Diallo, che e’ anche giocatrice della nazionale francese, negherebbe ogni addebito.
Un’altra donna con precedenti penali che era in contatto telefonico con Diallo nei giorni scorsi e’ stata fermata dalla polizia.

Secondo quanto rivelato da Radiomontecarlo, inoltre, nei giorni precedenti all’aggressione diverse giocatrici del Psg erano state raggiunte da minacce di morte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prof vieta ‘top’ a ragazze durante sport, distrae maschi
Giovani violano divieto, cambiate mentalità, non i vestiti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
11 novembre 2021
11:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A motoria le ragazze dovrebbero nascondere le proprie forme per non attirare l’attenzione e non distrarre i compagni maschi”.
E’ quanto avrebbe sostenuto una professoressa di educazione fisica del liceo Marco Polo-Artistico di Venezia vietando l’utilizzo del top del alle ragazze.

Un divieto che è stato subito violato da alcune di loro che si sono presentate a scuola – come si vede dalle immagini postate dal Collettivo Polo-Las su Instagram – con un top sportivo sfidando il freddo e srotolando su un ponte uno striscione contro la prof: “Cambiate mentalità, non i vestiti”.   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Premier: Aston Villa, Steven Gerrard nuovo allenatore
Dean Smith esonerato dopo cinque sconfitte consecutive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Steven Gerrard è il nuovo allenatore dell’Aston Villa, dopo l’esonero di Dean Smith seguito alle cinque sconfitte consecutive in Premier League.

L’ex capitano del Liverpool lascia i Glasgow Rangers, portati la scorsa stagione alla conquista del campionato, concluso senza sconfitte e mostrando uno stile di gioco offensivo.

Gerrard, 41 anni, ex nazionale inglese, si era unito ai Rangers nel 2018 dopo un periodo come allenatore dell’Academy al Liverpool.
L’amministratore delegato, Christian Purslow, ha dichiarato: “Da quando è diventato allenatore dopo la sua illustre carriera da giocatore, Steven ha iniziato gestendo e sviluppando i migliori giovani giocatori della Liverpool Fc Academy, esperienza che apprezziamo molto all’Aston Villa. Il suo successivo successo nella vittoria del titolo di Premiership con i Glasgow Rangers ha davvero attirato la nostra attenzione, così come la sua esperienza in Europa”. Per questo “siamo entusiasti che abbia accettato di guidarci nella prossima fase dei nostri piani ambiziosi”.
“L’Aston Villa – le prime dichiarazioni di Gerrardi – è un club con una ricca storia e tradizione nel calcio inglese e sono immensamente orgoglioso di diventarne il nuovo allenatore. Nei miei colloqui con Nassef, Wes e il resto del consiglio di amministrazione, è stato evidente quanto siano ambiziosi i loro piani per il club e non vedo l’ora di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini,’Belotti sta bene, spero in suo gol nei primi 60′
Ct azzurro: ‘non ha tutta la partita ma sta bene’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
12:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Belotti sta bene, non penso che potrà giocare tutta la partita ma se riesce a fare qualche gol prima dei 60 minuti sarebbe meglio.
Magari non giocherà tutta la partita, ma sta bene e ha comunque chance di giocare”.
Lo dice il ct della Nazionale di calcio Roberto Mancini alla vigilia del match decisivo per la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 allo stadio Olimpico contro la Svizzera, gara alla quale l’Italia è arrivata con diversi infortunati tra cui l’attaccante titolare Ciro Immobile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lotito, Immobile stava bene quando ha lasciato Lazio
Presidente: ‘Se fosse stato male prima non sarebbe partito’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 novembre 2021
12:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Immobile? Purtroppo è accaduto, lo staff della federazione ha ritenuto che non potesse giocare ed è tornato indietro”.
Lo dice il presidente della Lazio, Claudio Lotito, a margine della presentazione del tour dello Stadio Olimpico.
“Ho notato che queste situazioni succedono sempre ai calciatori della Lazio. Noi solitamente abbiamo pochissimi infortuni perché siamo in grado di prevenire. Se fosse stato male prima, non sarebbe partito: con la Salernitana ha giocato 90′ e stava bene alla fine. Poi non so cosa possa essere successo la notte o il giorno dopo. Se attacco lo staff della nazionale? No, altrimenti l’avrei detto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ferretti, ‘Immobile arrivato già con dolore’
Medico Azzurri chiude polemiche su condizioni attaccante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
12:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Immobile si è presentato al raduno riferendo un dolore al polpaccio, che era insorto in Lazio-Salernitana.
Come tutti gli altri arrivati in condizioni non perfette, il giorno dopo ha svolto recupero in acqua e nessuno di loro si è allenato.
Trascorse le 36 ore canoniche abbiamo sottoposto Ciro e altri giocatori a una risonanza magnetica. Quella di Ciro mostrava segni di sofferenza del muscolo soleo ed è stato ritenuto non recuperabile per le nostre partite, tornando in sede”. È la spiegazione del responsabile dello staff medico della Nazionale Andrea Ferretti, mettendo la parola fine alle polemiche sulle condizioni di Ciro Immobile.
Immobile era stato costretto ad abbandonare il ritiro degli Azzurri a pochi giorni dalla sfida di domani con la Svizzera a causa di un infortunio. “Il fatto che noi non fossimo stati informati di questo evento è una cosa che può succedere nella concitazione del post partita – ha aggiunto il professor Ferretti – Può succedere che i nostri colleghi possano omettere di segnalare l’accaduto ma questo non incide nei nostri comportamenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: incubo Covid, Germania valuta esclusione dei no vax
Allarme Covid anche nel calcio. Wolfsburg offre vaccino a tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il Covid il principale nemico della nazionale tedesca di calcio.
Flick e i suoi hanno già conquistato il passaggio alle fase finale dei Mondiali 2022 in Qatar – per cui le prossime sfide con Liechtenstein e Armenia saranno poco più di due amichevoli – ma si trovano ad affrontare gli effetti della quarta ondata di contagi che dilaga nel Paese.

Il contagio di Niklas Sule emerso nei giorni scorsi, che ha portato alla quarantena di Joshua Kimmich, Serge Gnabry, Jamal Musiala e Karim Adeyemi – giocatori “probabilmente non vaccinati secondo le regole attuali” riporta il Frankfurter Allgemeine Zeitung – ha fatto accendere la spia su un prossimo possibile obbligo vaccinale per i calciatori.
“Spero – ha detto Flick – che la situazione cambi in modo tale da non costringerci più a dover mandare a casa cinque giocatori per colpa del coronavirus. Questo è ciò che voglio come allenatore: se hai molti contatti, come noi, penso che dovresti vaccinarti”. In un’intervista a un’emittente del gruppo Ard il tecnico tedesco non ha però voluto confermare se per i prossimi impegni di Coppa del mondo convocherà solo calciatori vaccinati.
Intanto da domani, dopo la partita di questa sera in casa contro il Liechtenstein, la città di Wolfsburg offrirà diverse possibilità per ricevere una prima o una seconda dose o un richiamo del vaccino anti-Covid alla popolazione e ai tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa Inter-Juve il 12 gennaio a San Siro
La sfida si giocherà a Milano e non in Arabia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 novembre 2021
16:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Supercoppa italiana tra Inter e Juventus si disputerà allo stadio San Siro di Milano il 12 gennaio.
Secondo quanto appreso, lo ha deciso l’odierno Consiglio di Lega.
La sfida quindi non si giocherà in Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini, ‘ho fiducia negli azzurri, andrà bene’
Ct azzurro: ‘Olimpico domani ci dara’ grande mano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
22:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se facciamo quel che dobbiamo fare abbiamo tante possibilità: io ho grande fiducia nei ragazzi, mi faranno dormire bene”.
Lo dice Roberto Mancini, alla vigilia della decisiva partita di qualificazione Italia-Svizzera.  “Sicuramente l’Olimpico domani ci darà domani una grande mano – ha aggiunto il ct azzurro -.
Giocare qui è sempre bello, ci abbiamo fato le tre partite dell’Europeo e il pubblico ci ha sostenuto tanto. Domani sarà la stessa cosa, sarà una bella partita, i ragazzi faranno bene. È una partita importante ma è una partita di calcio e se facciamo quello che dobbiamo fare abbiamo tante possibilità”.
“Domani ci aspettiamo grande calore ma dovremo essere bravi noi a tirarlo fuori spingendo forte fin dal primo minuto”, ha aggiunto Leonardo Bonucci. ” . Anche i tifosi poi daranno il loro contributo nei momenti di difficoltà e speriamo di gioire tutti a fine serata”. “Domani sappiamo che è una partita importante – ha aggiunto il capitano della nazionale -, non eravamo agitati e ansiosi prima della finale di Wembley e dobbiamo mettere in campo anche domani lo stesso atteggiamento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Mancini rilancia ‘Un Gol per la Ricerca’ con Airc
Pubblico potrà partecipare a questionario su ambiente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
15:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della sfida Italia-Svizzera Il ct Roberto Mancini rilancia il ‘modulo 4-5-5-2-1’, il numero da comporre (chiamata o sms) per donare e fare ‘Un Gol per la Ricerca’ contro il cancro, coinvolgendo sportivi e tifosi al fianco degli oltre 5.000 ricercatori Airc.

La storica campagna di Fondazione Airc, promossa in collaborazione con Figc, Lega Serie A, Tim, Aia e con il supporto dei media sportivi, è giunta alla 25/a edizione.
“Lo abbiamo già provato in passato! Solo con il 4-5-5-2-1 possiamo vincere questa sfida e fare tanti gol per la ricerca”, afferma il ct della nazionale. La squadra Airc può contare, tra gli altri, oltre che su Francesco Acerbi e Leonardo Bonucci, anche su Sara Gama e Lorenzo De Silvestri: “All’inizio sono rimasto un po’ spiazzato sull’utilizzo del 4-5-5-2-1…poi però il mister ci ha spiegato che se lo adottiamo tutti insieme possiamo vincere” . A rafforzare il messaggio di fiducia nel 4-5-5-2-1 anche la dottoressa Federica Rubbino, in rappresentanza dei 5mila ricercatori Airc, che ricorda come “l’impegno di ciascuno di noi sia fondamentale per garantire continuità ai progressi della ricerca, e Claudio Marchisio, ambasciatore Airc da oltre dieci anni, che invita tifosi e sportivi a unirsi per giocare insieme questa partita contro il cancro.
La partita Italia-Svizzera sarà anche l’occasione per i tifosi di fornire il proprio punto di vista sulla sostenibilità ambientale nell’ambito dell’organizzazione di eventi sportivi grazie al progetto LifeTackle. Il pubblico sarà accolto dai volontari di LifeTackle – riconoscibili dal giubbino verde con il logo Figc e dislocati dalle ore 18 lungo viale delle Olimpiadi, viale dei Gladiatori e presso il punto di ingresso di piazzale Lauro de Bosis – che forniranno un sondaggio predisposto dalla Scuola Superiore Sant’Anna a due anni di distanza dalla prima rilevazione effettuata in occasione della gara contro la Grecia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera; Yakin,proviamo a risvegliare paure Italia
Ct elvetico, ‘Per noi vincere sarebbe risultato sensazionale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
16:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Certo, ci sono nell’Italia i fantasmi del passato ma la generazione di oggi vive per il domani del calcio italiano.
Questo lo hanno dimostrato gli Azzurri vincendo l’Europeo.
Noi possiamo risvegliare le paure dell’Italia rispetto a quanto avvenuto nel 2017, ma quello che è successo 3-4 anni fa i giocatori lo hanno dimenticato”. Così il ct della Svizzera Murat Yakin, alla vigilia della sfida di domani di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 contro l’Italia all’Olimpico, rispondendo a chi gli chiede se la Svizzera può recitare un ruolo simile a quello della Svezia che nel 2017 eliminò gli Azzurri dal Mondiale di Russia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio – Inter-Juve a San Siro
Supercoppa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 novembre 2021
16:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Supercoppa italiana tra Inter e Juventus si disputerà allo stadio San Siro di Milano il 12 gennaio.
Secondo quanto appreso, lo ha deciso l’odierno Consiglio di Lega.
La sfida quindi non si giocherà in Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Shaqiri: ‘Italia favorita, sarà gara dell’anno’
Capitano Svizzera: ‘Sensazioni diverse rispetto a giugno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani è la partita dell’anno.L’Italia è favorita, ma la possibilità di vincere c’è, non veniamo qui per chiuderci in difesa ma per dare fastidio.

Superando i nostri limiti possiamo vincere”: lo ha detto Xherdan Shaqiri, capitano della Svizzera, alla vigilia della sfida decisiva con l’Italia in conferenza stampa.
La volontà è quella di provare a cancellare la sconfitta ai gironi di Euro 2020.
“Quella partita di giugno non possiamo dimenticarla – ha spiegato Shaqiri -. Non è stata delle migliori, oggi abbiamo sensazioni diverse. La situazione di partita è diversa. Nuovo anno, nuovo ct e guardiamo al futuro con ottimismo. Vogliamo reagire alla sconfitta dell’Europeo”. Il capitano della Svizzera ha poi commentato i tanti infortuni che hanno colpito la squadra elvetica: “Questo è il calcio, dobbiamo accettarlo. Chi domani sarà assente in passato ci ha aiutato con eccellenti prestazioni, ma gli infortuni danno anche la chance ad altri calciatori di assumere il ruolo di chi manca. Il problema comunque c’è anche tra le fila italiane. Dobbiamo dare il meglio e aiutare chi è arrivato da poco in Nazionale ad inserirsi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under 21: Nicolato, ‘contro Irlanda serve partita sporca’
Tecnico: occorre gara aggressiva, sappiamo cosa fare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Irlanda è una squadra molto competitiva in casa, noi dovremo avere la capacità di fare una partita sporca, anche se forse non è nelle nostre caratteristiche principali visto che siamo una squadra che vuole far emergere la propria qualità.
Ma stavolta serve una gara aggressiva, intensa.
Abbiamo in mente quello che dobbiamo fare”.
Così l’allenatore dell’Under 21, Paolo Nicolato, alla vigilia della sfida degli azzurrini contro l’Irlanda nelle qualificazioni europee.
“Stiamo cercando – ha aggiunto Nicolato – di mettere un mattone dopo l’altro conservando quelli precedenti, cerchiamo di fissare quello che abbiamo fatto bene e di aggiungere altro.
Ovvio che il confronto dipende dall’avversario, per quello che riguarda la mia squadra sono contento di come i ragazzi si allenano e partecipano al lavoro collettivo”. Per questo l’obiettivo è di “proseguire sulla nostra linea, abbiamo fatto grandi passi avanti, siamo ottimisti sull’aspettativa della prestazione, poi bisognerà vedere in campo. Ci siamo allenati bene, speriamo di essere continui nell’aggressività”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Pjaca “giochiamo bene, ma ora più punti”
Croato ex Juve ‘non sono al top della forma, ma lavorerò duro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 novembre 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento di essere tornato a disposizione, ma non sono ancora al top della forma: devo lavorare per ritrovarmi al meglio, già durante questa sosta ci stiamo allenando duramente”: così l’attaccante del Torino, Marko Pjaca, ai microfoni di Torino Channel.
E sul primo bilancio della stagione: “Mi piace come lavora Juric, giochiamo un bel calcio – aggiunge il croato, di proprietà della Juventus – ma dalla pausa in avanti vogliamo conquistare più punti: ne avremmo meritati di più, cercheremo di migliorare”.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Infantino, impegno per cambiare sistema trasferimenti
N.1 Fifa, nel 2019 su sette mld spesi ben 700 mln procuratori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel 2019 è stato speso l’equivalente di sette miliardi di euro per i trasferimenti di calciatori, 700 milioni sono andati in provvigioni degli agenti e solo 70 milioni alla formazione e ai compensi di solidarietà”.
Così il presidente della Fifa, Gianni Infantino, durante un seminario sul regolamento sullo status e il trasferimento dei giocatori cui ha partecipato anche l’ex commissario europeo Mario Monti.

Una situazione che, secondo il n.1 della federazione internazionale, deve cambiare, grazie anche al progetto di riforme del sistema dei trasferimento che dovrà ancora affrontare alcuni temi: i minori, i limiti alle dimensioni della squadra, le finestre di trasferimento e la grande questione delle commissioni.
“Io credo che dovremmo cercare di rendere tutte queste regole un po’ più trasparenti di quelle che sono ora, più chiare – ha aggiunti Infantino -. La ‘camera di compensazione’ aiuterà in questa direzione ma già i pagamenti per l’indennità di formazione faranno in modo che almeno il 5% del totale dei trasferimenti, su 7 miliardi sono almeno 350 milioni, dovrebbe andare ai club che preparano i giocatori”. La chiarezza e la trasparenza dovranno caratterizzare tutti gli altri pagamenti per evitare ciò che accade ancora regolarmente, ovvero che ogni volta che la guardia di finanza di quasi tutti i Paesi guarda ad alcune attività di trasferimento, trova qualcosa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gonzalez ‘incredibile,sono ancora positivo al Covid’
Argentino della Fiorentina non si dà pace, ‘sono 18 giorni…’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
11 novembre 2021
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È incredibile, sono 18 giorni che sono positivo e chiuso in casa, non me lo spiego neanche io.

Pensavo sarebbero stati al massimo 10 giorni, non capisco davvero.
Vediamo quando potrò recuperare e tornare in campo”.
Così l’esterno argentino della Fiorentina Nico Gonzalez, in un collegamento con la televisione argentina Espn, parlando della sua positività al Covid.
“I medici non mi dicono niente, aspettano che mi negativizzi per mandarmi a Roma a fare i controlli e tornare. Sono vaccinato con doppia dose. La mancata convocazione? Ovviamente mi dispiace perché lavoro per giocare in Nazionale – ha sottolineato il giocatore della Fiorentina -. Però, che devo dire? Sono in questa situazione e non mi resta che star tranquillo e aspettare”.
Nell’occasione Nico Gonzalez ha parlato anche di Julian Alvarez, attaccante del River, che sembra essere nel mirino di mercato per il mercato di gennaio: “Chi non lo vorrebbe in squadra? Ne ho parlato tanto con Martinez Quarta e con Burdisso qua alla Fiorentina. Proviamo a portarlo qua (ride, ndr). La Juventus? Dipende da ognuno e dalla propria decisione. È complicato e dovrà prendere la decisione migliore per lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dazn, nessun cambio sulla doppia utenza nella stagione in corso
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
09:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso”.
È quanto spiega DAZN in una nota, che conferma le indiscrezioni anticipati ieri, precisando la propria posizione relativamente sullo stop alla visione in contemporanea su due device con un singolo abbonamento.
“In riferimento a quanto riportato nei giorni scorsi da diversi organi di informazione, Dazn desidera precisare la sua posizione relativamente all’utilizzo dell’account legato al proprio abbonamento”, spiega Dazn nella nota in cui annuncia che nessuna modifica in merito sarà adottata in questa stagione”.
“Nelle Condizioni di utilizzo – aggiunge la piattaforma – è chiaramente indicato che il servizio Dazn e tutti i contenuti visualizzati attraverso lo stesso sono ad esclusivo uso personale e non commerciale. Inoltre la password deve essere mantenuta al sicuro, i codici di accesso non devono essere condivisi con nessuno o essere in altro modo resi accessibili ad altri”. Inoltre, si legge che “l’abbonamento dà diritto all’utilizzo del Servizio Dazn su un massimo di due (2) dispositivi contemporaneamente. L’utente accetta che i dati di login siano unici per lo stesso e non possano essere condivisi con altri”.
“In tale contesto, abbiamo consentito la visione su due dispositivi, in maniera contemporanea, attraverso lo stesso abbonamento, per offrire un’esperienza personale più ricca all’interno di un unico contesto domestico”, aggiunge Dazn. “Fin dall’inizio del Campionato di calcio di Serie A abbiamo constatato un considerevole incremento di comportamenti non corretti che non può essere ignorato”, con lo stop che quindi verrà rinviato alla prossima stagione.
“Per concludere, auspichiamo che l’attenzione sollevata dalle indiscrezioni circolate, porti ad una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, aspetti che riguardano tutto il mondo delle OTT e non solo Dazn.
Il nostro impegno continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate. Approfondiremo questo discorso nel corso dell’incontro di martedì 16 novembre con il Ministro Giorgetti durante il quale illustreremo anche le proposte di rimodulazione e ampliamento delle nostre offerte con l’obiettivo di mettere al centro i consumatori”, conclude Dazn nella nota.   POLITICA   ECONOMIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Scaloni, ho diritto di chiamare Messi e farlo giocare
CT Argentina, ‘ma capisco Psg, è un problema di calendari’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
11 novembre 2021
19:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Leo sta bene, si è allenato mentre in precedenza aveva lavorato in modo progressivo, ovvero facendo differenziato nei primi giorni.
Ma adesso è a disposizione e se confermerà di esserlo anche nella rifinitura già sapere cosa penso sulla sua presenza”.

Alla vigilia della sfida della sfida delle qualificazioni mondiali a Montevideo contro l’Uruguay, il ct dell’Argentina Lionel Scaloni annuncia la presenza in campo di Lionel Messi, a meno di imprevisti dell’ultima ora. Ma come la prenderanno il Psg e il suo dirigente Leonardo? “Abbiamo buoni rapporti con con Leonardo – la risposta di Scaloni – e poco fa ci ha parlato Walter Samuel (che fa parte dello staff tecnico dell’Albiceleste ndr). Io capisco la loro posizione, per quello che succedendo con queste date e per ciò che è stata la Coppa America. Per i club si tratta di molti viaggi a cui vengono sottoposti i giocatori chiamati in nazionale di questo si dovrà discutere con la Fifa”. “Ogni volta la stagione comincia, e quasi subito i giocatori se ne vanno – dice ancora il ct dell’Argentina -, e quando poi entra in forma se ne va di nuovo: è un problema di calendari. Quindi capisco il Psg, ma non si può mettere in dubbio il nostro diritto di convocare Messi, e di farlo giocare se è disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tv: Dazn, nessun cambio su doppia utenza in stagione in corso
‘Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto condivisione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
19:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso”.
È quanto spiega DAZN in una nota, che conferma le indiscrezioni anticipati ieri, precisando la propria posizione relativamente sullo stop alla visione in contemporanea su due device con un singolo abbonamento.

“Auspichiamo che l’attenzione sollevata dalle indiscrezioni circolate, porti ad una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, aspetti che riguardano tutto il mondo delle Ott e non solo Dazn – si legge anche nella nota -. Il nostro impegno continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate. Approfondiremo questo discorso nel corso dell’incontro di martedì 16 novembre con il Ministro Giorgetti durante il quale illustreremo anche le proposte di rimodulazione e ampliamento delle nostre offerte con l’obiettivo di mettere al centro i consumatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea-Juve e Young Boys-Atalanta
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 5/a giornata, primo turno
• Dynamo Kiev-Bayern Monaco ore 18.45
• Villarreal-Manchester Utd
• Barcellona-Benfica ore 21
• Chelsea-Juventus
• Lilla-Salisburgo
• Malmo-Zenit
• Siviglia-Wolfsburg
• Young Boys-Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Shakhtar e Atletico Madrid-Milan
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 5/a giornata, secondo turno
• Besiktas-Ajax ore 18.45
• Inter-Shakhtar
• Atl.
Madrid-Milan ore 21
• Club Brugge-Lipsia
• Liverpool-Porto
• Manchester City-Paris SG
• S.
Tiraspol-Real Madrid
• Sporting-Dortmund.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trasferte russe per Napoli e Lazio
Europa League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della quinta giornata
• Sp.
Mosca-Napoli ore 16.30
• Betis-Ferencvaros giovedi ore 18.45
• Din.
Zagabria-Genk
• Galatasaray-Marsiglia
• Leverkusen-Celtic
• Lok. Mosca-Lazio
• Midtjylland-Braga
• Rapid Vienna-West Ham
• Stella Rossa-Ludogorets
• Brondby-Lione ore 21
• Francoforte-Antwerp
• Leicester-Legia
• Monaco-Real Sociedad
• Olympiakos-Fenerbahce
• PSV-Sturm Graz
• Rangers-Sparta Praga.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Svezia cade in Georgia, Qatar più lontano
Sorride Spagna, che affronta la Grecia. Russia 6-0 con Cipro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutto tonfo della Svezia, che sognava la qualificazione diretta al Mondiale in Qatar già da questa sera, e invece ha perso 2-0 in casa della Georgia.

Mattatore del match è stato il ventenne Kvaratskhelia (ora al Rubin Kazan e monitorato dal Milan), autore di una doppietta.

Non punge fra gli svedesi la coppia d’attacco formata da Isak e Ibrahimovic. Ora la Spagna, che sta per affrontare la Grecia, ha la chance di prendersi il primato nel girone B.
Sorprendente nelle dimensioni, 0-5, il successo della Macedonia del Nord nello scontro diretto del gruppo J in casa dell’Armenia. Così ora Elmas e compagni sono secondi con 15 punti e ‘vedono’ gli spareggi, in attesa di sapere il risultato della Romania che qiusta sera gioca contro l’Islanda.
La Russia dilaga contro Cipro, e a San Pietroburgo finisce 6-0: consolidato il primo posto nel gruppo H in attesa del risultato della Croazia con Malta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Zorya
Conference League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della quinta giornata
• Flora-Partizan ore 16.30
• K.
Almaty-Basilea
• HJK-Alashkert
• Lincoln-Copenhagen
• M.Haifa-Union Berlino
• Mura-Tottenham
• Qarabag-Omonia
• Rennes-Vitesse
• Slavia Praga-Feyenoord
• Slovan Bratislava-PAOK
• Anorthosis-Gent ore 21
• Bodo/Glimt-CSKA Sofia
• Jablonec-Alkmaar
• M.
Tel Aviv-LASK
• Randers-CFR Cluj
• Roma-Zorya.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Spagna vince in Grecia e sorpassa la Svezia
Portogallo 0-0 a Dublino, si giocherà tutto contro la Serbia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna vince 1-0 contro la Grecia, dove lo ‘Spyros Louis’ di Atene rimane praticamente deserto e sorpassa la Svezia, sconfitta in Georgia, al comando del girone B delle eliminatorie europee dei prossimi Mondiali.
A decidere il match è un rigore trasformato nel primo tempo da Sarabia, per il resto la ‘Roja’ si limita a controllare il gioco facendo, con profitto, tanto possesso palla.
Ora gli spagnoli, che hanno 16 punti contro i 15 degli svedesi, possono amministrare la situazione e basterà loro un pareggio nel confronto diretto di domenica sera a Siviglia per ottenere il biglietto per il Qatar, mentre Ibra e soci andranno agli spareggi.
Il sorpasso, invece, non riesce al Portogallo di CR7, che fa 0-0 a Dublino contro l’Irlanda, e ora è primo a pari merito con la Serbia nel gruppo A. Anche qui il primo posto, e quindi la qualificazione per il Qatar sarà decisa fra la sfida tra le dirette interessate, domenica in uno ‘Estadio da Luz’ che viene annunciato al completo in ogni ordine di posti.
Le partite di oggi stabiliscono che anche nel gruppo H sarà sprint a due all’ultima giornata per capire chi andrà in Qatar e chi agli spareggi. Infatti Russia e Croazia vincono facile (6-0 e 7-1) rispettivamente contro Cipro e Malta e si giocheranno tutto domenica a Spalato. Ai russi, che sono a +2 sui rivali, andrà bene anche il pari.
A proposito di ‘valanghe’ di reti, nella Volkswagen Arena di Wolfsburg ne segna 9 la Germania al malcapitato Liechtenstein.
Sané e Muller i principali protagonisti, con una doppietta a testa. In questo girone sta crollando l’Armenia di capitan Mkhitaryan, che a un certo punto era al comando, tra la sorpresa generale, e ora rischia di non arrivare nemmeno seconda, vista la ‘manita’ presa in faccia oggi dalla Macedonia e il prossimo impegno contro i tedeschi. Quanto ai macedoni, va a loro vantaggio anche il pari casalingo senza reti della Romania contro l’ Islanda. Qui (gruppo J) la Germania è già qualificata e le partite del 14 serviranno a determinare chi arriva secondo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rangers pensano a Gattuso come nuovo allenatore
Prenderebbe posto Gerrard, e sarebbe un ritorno dove ha giocato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GLASGOW
12 novembre 2021
00:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe Gennaro Gattuso il tecnico individuato dai Rangers per sostituire Steven Gerrard, che ha lasciato il club di Glasgow per andare ad allenare l’Aston Villa, in Premier League.

Lo riferiscono vari media britannici, citando “fonti vicine” all’ex allenatore di Milan e Napoli.
Per Gattuso si tratterebbe di un ritorno ai Rangers (orchestrato dal suo procuratore Jorge Mendes) perché da calciatore vi ha giocato nella stagione 1997-’98 quando aveva 19 anni.
Il campione del mondo 2006 è reduce dalla fine del rapporto con il Napoli e e poi dalla lite con Rocco Commisso che lo ha portato a rinunciare alla panchina della Fiorentina.
Successivamente, sempre in estate, Gattuso aveva avuto contatti con il Tottenham ma la contestazione dei tifosi degli Spurs, che non lo volevano come allenatore, lo aveva convinto a interrompere la trattativa. Ora invece prende corpo la pista dei Rangers e del ‘come back’ in Scozia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Brasile prima squadra sudamericana qualificata
Battuta la Colombia per 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
12 novembre 2021
09:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile è la prima squadra sudamericana ad assicurarsi la qualificazione ai Mondiali 2022 di calcio in Qatar.
I verdeoro hanno battuto la Colombia 1-0, a San Paolo, grazie a un gol di Paqueta su passaggio di Neymar.

I cinque volte campioni del mondo, gli unici ad aver giocato tutte le edizioni dei Mondiali, si uniscono ad altre tre nazioni già qualificate: Germania, Danimarca e Qatar, paese ospitante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aritmia maligna, Aguero rischia l’addio al calcio
Quadro cardiologico attaccante del Barcellona più complicato del previsto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un’aritmia più grave del previsto e così l’addio al calcio per Sergio ‘Kun’ Aguero non sarebbe un’opzione da escludere.
La carriera del 33enne attaccante argentino rischia di chiudersi solo pochi mesi dopo il suo arrivo al Barcellona, costellato da una serie di problemi fisici che gli hanno impedito di giocare con continuità.
Anche se il parere definitivo arriverà solo nei prossimi mesi, sono le ultime indiscrezioni arrivate dalla Spagna a far preoccupare un mondo del calcio più sensibile ai problemi cardiaci dopo il malore in campo del danese Eriksen agli ultimi Europei. E’ Radio Catalunya a lanciare l’allarme: “La sua patologia potrebbe essere incompatibile con lo sport professionistico”. Il Barca del nuovo tecnico Xavi avrebbe già detto al calciatore che il suo quadro cardiologico è più complicato di quanto atteso. Parlerebbero chiaro le risonanze e gli stress test a cui l’ex Manchester City è stato sottoposto nei giorni scorsi, dopo il crollo a quattro minuti dalla fine del primo tempo nella sfida contro l’Alaves del 30 ottobre. Insomma, un’aritmia diversa da quella considerata ‘benigna’ diagnosticata una settimana fa alla calciatrice Graham Hansen, in forza ai blaugrana. Se la norvegese, dopo un intervento chirurgico, potrà tornare ad allenarsi già la prossima settimana, il problema di Aguero pare molto più complesso e delicato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Azzurri; Mancini convoca Ferrari del Sassuolo
In vista della sfida di lunedì contro l’Irlanda del Nord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
11:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Mancini ha convocato il difensore del Sassuolo Gian Marco Ferrari in vista della sfida dell’Italia a Belfast contro l’Irlanda del Nord per le qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022.

Il ct azzurro prova così a supplire alle assenze – tra le quali quella di Giorgio Chiellini, infortunato – per la partita di lunedì sera che potrebbe dare agli azzurri la certezza matematica della qualificazione al Mondiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho concede tre giorni di vacanza
A Trigoria si sono allenati solo gli infortunati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 novembre 2021
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho approfitta della sosta e concede tre giorni di vacanza alla squadra.
A Trigoria si sono visti solo gli infortunati (Spinazzola, Vina, Zaniolo, Smalling, Calafiori e Pellegrini) per continuare i rispettivi percorsi di recupero.
La squadra riprenderà a lavorare lunedì pomeriggio in vista della sfida di domenica 22 novembre con il Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giornalisti: Morto Giampiero Galeazzi
75 anni, memorabili le sue telecronache sportive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Giampiero Galeazzi: il giornalista sportivo della Rai ed ex canottiere aveva 75 anni, era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone.
Memorabili le sue telecronache sportive.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Galeazzi: Vezzali, grazie per aver vissuto lo sport
Sottogretaria: certa che stasera anche l’Olimpico ti ricorderà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi.
Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre.
Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ricorda in un tweet il giornalista sportivo della Rai ed canottiere Giampiero Galeazzi, scomparso oggi all’età di 75 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
U.21: Nicolato convoca Parisi dell’Empoli
Difensore chiamato per amichevole di martedì con la Romania
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per la partita amichevole Italia-Romania, in programma martedì prossimo, 16 novembre, a Frosinone, il tecnico della nazionale Under 21, Paolo Nicolato, ha convocato il difensore dell’Empoli Fabiano Parisi.

Gli Azzurrini sono impegnati questo pomeriggio a Dublino per una partita valida per le qualificazioni all’Europeo 2023 contro i padroni di casa dell’Irlanda.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il giornalista Giampiero Galeazzi, memorabili le sue telecronache
Ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo. La figlia Susanna su Fb: ‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’. Il cordoglio del mondo sportivo, di amici, colleghi, politici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Addio alla voce dello sport in tv, è morto Giampiero Galeazzi.
Giornalista ed ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone, per via della sua stazza. Memorabili le sue cronache sportive.
‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’: lo ricorda così con un post su Facebook la figlia Susanna:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Indimenticabili, ad esempio, restano le sue telecronache dei fratelli Abbagnale, in quello che era stato il suo primo amore, il canottaggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nato a Roma il 18 maggio 1946, in gioventù, dopo la laurea in Economia, Giampiero Galeazzi ha lavorato per un breve periodo nell’ufficio marketing e pubblicità della Fiat, a Torino, era diventato professionista di canottaggio, vincendo il campionato italiano del singolo nel 1967 quindi nel doppio con Giuliano Spingardi l’anno seguente, partecipando alle selezioni per le Olimpiadi del 1968 a Città del Messico.era diventato professionista di canottaggio. Poi è entrato in Rai come giornalista sportivo prima alla radio e poi in tv, prima alla Domenica Sportiva e poi a Mercoledì Sport.
Di lui si ricordano le telecronache degli eventi sportivi come la mitica medaglia d’oro dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988. Negli Anni Ottanta fu anche inviato della Ds per gli incontri più importanti della Serie A. Galeazzi fu anche inviato Rai per l’incontro di Reykjavik fra Gorbaciov e Reagan nel 1986 e passò poi a condurre trasmissioni storiche come “90esimo minuto” dal 1992 al 1999 e ha partecipato al festival di Sanremo del 1996 con Pippo Baudo. Nel maggio 1987 il Napoli vince il primo scudetto con Maradona in campo e al fischio finale Galeazzi è protagonista della festa azzurra. Memorabile il suo scambio con Diego, Galeazzi entrò nello spogliatoio della squadra e lasciò il microfono a Maradona, versione intervistatore. Nel 2010 e nel 2012 ha partecipato a Notti Mondiali e Notti Europee, entrambe trasmissioni Rai. L’ultima apparizione di Giampiero televisiva risale a tre anni fa a Domenica In.
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno. “Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
I messaggi di cordoglio
“Sono addolorato dalla sua morte: Galeazzi ha fatto conoscere noi e il canottaggio, ci ha spronati. E’ stato un personaggio importante per noi, ci ha fatti conoscere al grande pubblico: era come se l’equipaggio fosse formato da quattro e non da tre elementi. Possiamo dire che era come un ‘quattro senza’: è stato molto, molto importante per noi. Ci è stato vicino per più di 20 anni”. Così Peppiniello Di Capua, timoniere dei fratelli Carmine e Giuseppe Abbagnale, ricorda la figura di Giampiero Galeazzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci ha seguiti da sempre, quante cene assieme, era come un fratello per noi: lo stimavamo e gli volevamo bene”, aggiunge.
“In questo momento sono triste: Giampiero ha accompagnato non solo la nostra vita sportiva in maniera intensa e totalizzante, ma nel tempo è diventato anche una persona di famiglia, con cui si era creato questo connubio. Un personaggio anche sui generis se vogliamo, ma con lui voce e impresa sportiva diventavano una cosa sola. E quella telecronaca e’ storia della tv”. Giuseppe Abbagnale, col fratello Carmine, vinse l’oro olimpico del canottaggio a Seul ’88 ma quell’impresa e’ tutt’uno con la telecronaca di Galeazzi. “Con lui – dice Abbagnale, attualmente presidente della federcanottaggio – ho sempre avuto un rapporto vero, leale. Con Giampiero c’e sempre stata empatia”.
“Bisteccone mio …se ne va un pezzo importante della mia vita…”. Così, Mara Venier in un post sulla sua pagina Instagram.
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi. Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre. Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Momenti e parole che resteranno immortali, ciao Giampiero”, lo scrive la Roma sui social per ricordare Galeazzi.
“La fede laziale di Giampiero era nota a tutti, ma mai è stata fuori dalle righe. In una recente intervista alla Rai, stanco ma mai arreso alla malattia, disse una frase semplice e straordinaria: ‘Sotto lo stesso cielo, sotto la stessa bandiera. Forza Lazio’. In quel cielo brilla una stella in più”, ricorda il presidente biancoceleste, Claudio Lotito.
“Ha raccontato le più belle pagine dello sport italiano. Lo ricordiamo anche per essere stato un grande atleta come canottiere. Un abbraccio alla sua famiglia. Riposa in pace”, scrive su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia.
“Figura indimenticabile, prima come sportivo e poi come narratore dello sport sia alla radio sia in televisione. E’ stato campione di canottaggio e, come giornalista, voce, inconfondibile per quasi 50 anni, delle discipline sportive più popolari del nostro Paese. Grazie a lui molti italiani hanno cominciato ad appassionarsi di tennis e canottaggio. La notizia della sua scomparsa ci addolora”, scrivono le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“Scompare Giampiero Galeazzi. Cronista sportivo , ma anche grande atleta. Le sue telecronache sulla bellezza del canottaggio azzurro, così partecipate, hanno reso popolare quello sport. RIP”. Così Alessandro Gassmann su twitter.
Sono tanti i momenti che mi ricorderò per sempre. Dai campionati vissuti insieme alle Olimpiadi di Barcellona, dove mi divertivo, estasiata, dei tuoi racconti e dei dietro le quinte dello sport. Avercene oggi di inviati come te! RIP #GiampieroGaleazzi, lo sport in tv ti deve TANTISSIMO”. Così Simona Ventura su un twitter.
“Ho appreso con grande dolore la notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi. Se ne va una delle voci più autorevoli del giornalismo italiano, un maestro e un professionista esemplare. Le sue telecronache e le sue interviste resteranno per sempre scolpite nella storia dello sport del nostro Paese”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. “Con la sua passione – ha aggiunto il numero uno del Cip in una nota – ha saputo regalare a milioni di italiani emozioni uniche e irripetibili che fanno parte ormai del prezioso bagaglio di ricordi di tantissimi appassionati di sport. Ci mancherà. Colgo l’occasione per esprimere alla sua famiglia, in questo momento di dolore, la mia vicinanza e quella di tutto il Comitato Italiano Paralimpico”.
“Se ne va un grande uomo, che ha trasmesso tutta la sua professionalità e passione attraverso le proprie imprese sportive e la sua voce. Ciao Giampiero, non ti dimenticheremo”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
“L’affetto e la commozione che hanno inondato i social network alla notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi non ci stupiscono. Giampiero è stato il volto Rai del Giornalismo sportivo che ha portato nelle case degli italiani lo sport con la passione e la competenza di chi lo praticava, a partire dal canottaggio di cui è stato protagonista gareggiando ad altissimi livelli. Con il suo stile ha rivoluzionato la telecronaca sportiva, entrando nell’immaginario popolare. Mancherà a tutti noi e ai colleghi che lo hanno conosciuto e apprezzato”. Così l’esecutivo Usigrai in una nota.
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”. Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi. “Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”
“Ciao Giampiero, sei stato speciale sia come inviato che come uomo”. Con questo tweet, e l’emoticon delle mani che pregano, il ct della Nazionale Roberto Mancini ricorda, a meno di due ore dalla partita contro la Svizzera, Giampiero Galeazzi, del quale il tecnico azzurro posta anche una foto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, urgente rivedere calcolo degli steward negli stadi
Presidente di Lega Pro ha scritto al ministro Lamorgese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, è tornato a scrivere al ministro Lamrogese per affrontare la questione degli elevati costi in capo alle società di calcio di Serie C per il servizio di stewarding.
Con l’apertura degli stadi che rischia, paradossalmente, di determinare ulteriori problemi di spesa ai club.

“Negli stadi occorre applicare la regola di uno steward ogni 250 spettatori sulla media delle presenze delle ultime dieci giornate in ogni singolo stadio e fare un aggiornamento ogni dieci giornate – spiega Ghirelli -. Se si seguitasse con gli standard attuali di uno steward ogni 38 spettatori in molti stadi converrebbe chiudere per i costi troppo elevati. Mi era stato detto che la misura per la sicurezza sarebbe stata attuata alla scadenza delle prime dieci giornate, non è stato così. È urgente intervenire”.
Il presidente di Lega Pro torna anche sul tema degli aiuti da parte del Governo. “I club stanno ancora aspettando il decreto attuativo sui ristori per tamponi e spese sanitarie fermo alla Corte dei Conti per la firma e attendono che la pratica sul credito di imposta venga conclusa. Negli altri paesi europei i club calcistici e sportivi hanno da tempo ricevuto i ristori dovuti. Noi continuiamo a lavorarci anche con le leghe aderenti al Comitato 4.0, ma c’è un dato di forte preoccupazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciatore aggredito fuori discoteca, questore chiude locale
Altri interventi degli agenti nei mesi scorsi a Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
12 novembre 2021
14:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’aggressione subita da un giovane di 19 anni, calciatore della Primavera del Bologna, accerchiato e picchiato da un gruppo di coetanei nella notte tra sabato e domenica, il questore ha disposto la chiusura della discoteca Numa per 12 giorni.
Il 19enne è stato sorpreso all’esterno del locale situato in via Maserati, nella periferia della città, soccorso dal 118 per lui 21 giorni di prognosi.

Ieri la polizia ha notificato il provvedimento spiegando che la discoteca “costituiva fonte di pericolo e non garantiva la sicurezza degli avventori”. Già a inizio ottobre, hanno ricostruito gli agenti, era stato necessario un intervento delle volanti per un assembramento, di circa 400 persone, che cercavano di entrare nel locale forzando i controlli, a novembre sono intervenute per una rissa. Nella notte tra sabato e domenica scorsi, infine, l’ultimo episodio su cui sta indagando la squadra mobile. Gli investigatori hanno ascoltato la vittima e hanno tracciato un profilo degli aggressori di origine nordafricana dopo avere ascoltato i testimoni e visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza.
“La caratteristica negativa di questa vicenda – spiega Vincenzo Frontera, dirigente della divisione di polizia amministrativa e sicurezza della Questura di Bologna – è che né gli addetti alla sicurezza del locale, né i gestori ha chiamato, quella sera, le forze di polizia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: pubblicato il bilancio di sostenibilità 2020/21
Rispetto, tolleranza e inclusione, club sardo punta sul sociale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 novembre 2021
15:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari calcio ha pubblicato il Bilancio di sostenibilità 2020-2021, documento che consolida l’impegno sulla strada del sociale e della sostenibilità della società rossoblù.
Il Bilancio espone concetti chiave insiti nell’attività quotidiana del club – rivolti alle persone e all’ambiente – oltre ad approfondire struttura aziendale, target e sistemi di gestione.
Al centro il dettagliato focus su “Be As One”, il manifesto etico voluto dal presidente Tommaso Giulini con i suoi valori fondanti quali rispetto, tolleranza e inclusione. In questo modo il Cagliari sviluppa un progetto che rafforza quelli degli anni passati, e si unisce agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) e ai temi di Agenda 2030.
Un impegno verso il territorio e la comunità che non è mai venuto meno e che ha portato ad un importante riconoscimento: il Cagliari è secondo in Italia nella speciale classifica relativa alla “brand reputation”, secondo l’analisi di Zwan, azienda specializzata in corporate reputation. Tra le iniziative di questi anni l’unicum nel calcio italiano costituito dalla partecipazione attiva in occasione della “Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia”, con l’arcobaleno a impreziosire le maglie rossoblù e i luoghi del club, oltre ai fondamentali incontri a tema dedicati ai ragazzi del Settore giovanile con psicologi ed educatori della società. E ancora: le due squadre dei “Casteddu4Special” iscritte ai campionati federali di calcio paralimpico; la Scuola di tifo e la Curva futura, primo settore di uno stadio italiano interamente dedicato ai piccoli sostenitori; la partnership con Legambiente nell’ambito dell’attenzione e dell’attività per ripulire aree cittadine e sensibilizzare tutti al rispetto dell’ambiente; i progetti di mobilità sostenibile per promuovere insieme ai partner commerciali ed istituzionali un afflusso alternativo allo stadio, dai mezzi pubblici alla bicicletta, con un’area destinata al bike parking.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: foto su maxi schermo e annuncio a Italia-Svizzera
Ricordo questa sera all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
16:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno.

“Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: da Antonio Rossi a Tardelli, il cordoglio dello sport
Ex canoista, ‘colonna sonora miei successi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
17:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da Antonio Rossi a Marco Tardelli e Franco Baresi, si moltiplicano i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Giampiero Galeazzi.
“La tua telecronaca è stata la colonna sonora dei miei successi.
Grazie amico mio”, scrive su Instagram l’ex canoista che ha conquistato cinque medaglie olimpiche, oggi sottosegretario con delega allo Sport in Regione Lombardia. “Addio a Giampiero #Galeazzi voce inimitabile e grazie per le emozioni e la passione che ci hai trasmesso. Rip”, è il saluto su Twitter della leggenda del Milan, a cui fa eco il campione del mondo 1982 dell’urlo al Bernabeu (“Addio Giampiero.
Cronista con l’anima”).
Il mondo del calcio ha voluto far sentire il proprio cordoglio, a partire dalla Lega Serie A: “Ci ha lasciati Giampiero Galeazzi, voce storica dello sport italiano e grande appassionato di calcio. Lega Serie A esprime il proprio cordoglio ai suoi cari”. Mauro Balata, presidente della Lega Serie B, ha aggiunto: “E’ un giorno di grande dolore per la famiglia del Calcio Italiano. Il suo ricordo non passerà grazie alla sua voce che ha raccontato le importanti imprese sportive italiane. Con le associate della @Lega_B mandiamo un forte abbraccio alla Famiglia #Galeazzi”. Non sono mancati i messaggi della Lega Pro (“Una voce iconica. Un grande uomo di sport. Ci mancherai, Giampiero”) e della Lega nazionale dilettanti: “Siamo cresciuti con lo sport raccontato da te, quelle imprese che hanno appassionato milioni di italiani anche grazie a te. Con il microfono ci hai fatto innamorare del calcio, con passione e professionalità. Ciao #Galeazzi, andremo a vincere anche per te!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Italia-Svizzera 1-1
Gli svizzeri in vantaggio con Widmer, il pari poi di Di Lorenzo. Jorginho sbaglia ancora una volta un calcio di rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
16:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia e Svizzera 1-1 in una partita del gruppo C delle qualificazioni europee del Mondiale di Qatar 2022, giocata allo stadio Olimpico.

Al 90′ Jorginho sbaglia un calcio di rigore: è il secondo penalty consecutivo fallito con la maglia azzurra.
1-1 al 36′ Gol di Di Lorenzo
0-1 al 11′ Gol di Silvan Widmer

La carrozza non è ridiventata zucca (non ancora, almeno) ma l’incantesimo che aveva portato l’Italia di Mancini sul trono calcistico d’Europa pare svanito.
Tornati in quello stadio Olimpico che aveva lanciato la loro rincorsa al titolo continentale, gli azzurri pareggiano in rimonta (gol di Di Lorenzo) 1-1 con la Svizzera, sbagliano con Jorginho, che già aveva fallito all’andata a Basilea dal dischetto, un rigore a pochi minuti dalla fine dopo aver rischiato per l’intero primo tempo il colpo del ko: e ora vedono in pericolo la qualificazione ai mondiali del Qatar dell’anno prossimo. Tutto è possibile, infatti, a un turno dalla fine del girone: si giocherà lunedì (Italia in Irlanda del Nord e Svizzera in casa con la Bulgaria) e le due squadre sono ancora a pari punti. La differenza reti per l’Italia è +11, per la Svizzera +9: sarà il criterio decisivo in caso di arrivo alla pari, prima di una serie di discriminanti che potrebbero condannare la seconda alla ghigliottina di play-off tutt’altro che facili. Fatto sta che l’Italia a giugno qui a Roma aveva battuto 3-0 gli elvetici e stasera giocando a lungo sotto ritmo ha fallito due match ball con un colpo solo: il rigore calciato malamente da Jorginho, che avrebbe dato il successo nella sfida diretta e – virtualmente – la qualificazione ai mondiali.

“Il rigore di Jorginho? Lui è uno dei rigoristi, se se la sentiva è giusto che abbia tirato”. Roberto Mancini assolve il centrocampista del Chelsea, pur ricordando che contro la Svizzera “ha sbagliato sia all’andata che al ritorno”. L’1-1 dell’Olimpico complica le qualificazioni al Mondiale: “Abbiamo sofferto nel primo tempo – ammette il ct – bene invece nel secondo. Il gioco c’è stato ma non è arrivato il gol. La qualificazione ce la giocheremo all’ultima” in casa dell’Irlanda del Nord. “Partiamo con un vantaggio non piccolo – conclude Mancini alla Rai – Se riusciamo a fare tutti i gol che non abbiamo fatto questa sera…”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con l’Irlanda del Nord faremo la partita che avremmo fatto anche vincendo stasera. E’ la nostra mentalità, giocare per vincere e andare al mondiale”. Leonardo Bonucci ai microfoni della Rai, mette in chiaro il progetto degli azzurri dopo l’1-1 con la Svizzera. “Noi andremo lì per fare il nostro gioco e vincere – ha proseguito -. Oggi abbiamo preso due tiri e siamo stati poco cattivi, ora guardiamo avanti e recuperiamo energie per Belfast. Lo sbaglio di Jorginho? Lui è il nostro rigorista e continuerà ad esserlo, capita di sbagliare ma noi dobbiamo andare avanti. Da squadra, da gruppo, da famiglia possiamo prenderci il mondiale”.

“Siamo entrati contratti in campo, abbiamo subito qualche contropiede di troppo. Sistemati questi aspetti abbiamo giocato meglio. La gioia del gol? E’ dimezzata per questo pareggio, ma già da lunedì dovremo pensare a Belfast, ad andare lì per vincere”. Così Di Lorenzo, autore del pari azzurro contro la Svizzera, ai microfoni Rai. “Jorginho è un grande campione ed è il nostro rigorista. Gli daremo tutti una mano per superare questo momento” ha aggiunto il difensore, commentando l’errore dal dischetto del cantrocampista.

I fischi dell’Olimpico hanno coperto l’inno nazionale elvetico. Sonora la bordata iniziale di parte dello stadio, subito coperto dal lungo applauso della maggioranza dei 50 mila tifosi presenti nello stadio romano.

Giampiero Galeazzi è stato ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno. “Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.

“Ciao Giampiero, sei stato speciale sia come inviato che come uomo”. Con questo tweet, e l’emoticon delle mani che pregano, il ct della Nazionale Roberto Mancini ricorda, a meno di due ore dalla partita contro la Svizzera, Giampiero Galeazzi, del quale il tecnico azzurro posta anche una foto.

Le formazioni di Italia-Svizzera.

Italia (4-3-3): 21 Donnarumma; 2 Di Lorenzo, 19 Bonucci, 15 Acerbi, 13 Emerson Palmieri; 18 Barella, 8 Jorginho, 5 Locatelli; 14 Chiesa, 9 Belotti, 10 Insigne (1 Sirigu, 12 Meret, 23 Bastoni, 3 Biraghi, 7 Calabria, 6 G. Mancini, 32 Cataldi, 16 Cristante, 12 Pessina, 4 Pobega, 34 Tonali, 11 Berardi, 20 Bernardeschi, 22 Raspadori, 91 Scamacca). Ct.: Mancini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Toloi, Chiellini, Pellegrini, Pessina, Barella, Bernardeschi. Indisponibili: Immobile, Chiellini, Pellegrini, Zaniolo.

Svizzera (4-3-2-1): 1 Sommer; 3 Widmer, 22 Schar, 5 Akanji, 13 Ricardo Rodriguez; 17 Vargas, 6 Zakaria, 8 Freuler; 11 Steffen, 23 Shaqiri; 9 Okafor. Ct.: Yakin. Squalificati: nessuno. Diffidati: Elvedi, Akanj, Sow, Aebischer. Indisponibili: Xhaka, Elvedi, Fassnacht, Kobel, Seferovic, Embolo, Zuber.

Arbitro: Taylor (Ing.).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Sport Salute: “Uno straordinario narratore”
‘Sue telecronache e sue interviste rimarranno indimenticabili’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giampiero Galeazzi è stato uno straordinario narratore di sport.
Le emozioni filtrate attraverso la sua voce unica hanno alimentato la passione sportiva di tutti gli italiani.
Le sue telecronache, le sue interviste rimarranno indimenticabili. Grazie Giampiero, riposa in pace”. E’ il messaggio pubblicato sui sociale di Sport & Salute, dopo la morte di Giampiero Galeazzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Malagò: “Le sue telecronache superavano le immagini”
N.1 Coni: “Ha raccontato pagine più belle dello sport italiano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”.
Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi.
“Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Ferrero ai senatori, ‘riscatto con la Salernitana’
Dopo incontro con D’Aversa, presidente a colloquio con giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
12 novembre 2021
18:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati giorni importanti per la Sampdoria col presidente Massimo Ferrero che è arrivato a Genova per parlare, ieri, con il tecnico Roberto D’Aversa e incontrare singolarmente anche alcuni giocatori della squadra per capire quali possono essere le soluzioni per uscire da questa crisi.
Di certo alla ripresa del campionato ci sarà la trasferta a Salerno, uno scontro diretto per la corsa salvezza.

Con D’Aversa il presidente ha analizzato le cause di questo momento nero, nel contempo gli ha ribadito la sua totale fiducia: la sensazione è quella che la gara con la Salernitana possa essere decisiva soltanto in presenza di una sconfitta pesante: poi ci saranno Verona, Fiorentina, Lazio e il derby col Genoa. “D’Aversa e la squadra hanno la volontà, le capacità e le qualità per ritornare a fare i risultati che servono, facendo risalire la classifica alla Sampdoria”, ha detto il presidente Ferrero. Che poi ha parlato con Audero, Adrien Silva, Caputo, Gabbiadini, Quagliarella e Candreva: un confronto per responsabilizzare anche la squadra e chiedere subito un pronto riscatto in Campania alla ripresa del campionato.
Sicuramente ci sono alibi come la lunga lista dei infortunati ma adesso dopo la fiducia di Ferrero tocca a D’Aversa dare la carica alla squadra. Che ha ritrovato il centrocampista Valerio Verre che era fermo da un mese per un problema al polpaccio destro: oggi si è allenato col gruppo e sarà disponibile per Salerno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comproprietaria Newcastle, in Italia strutture disastrose
Staveley, ‘abbiamo parlato con Inter, ma non ci interessa più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 novembre 2021
18:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo parlato con Inter e Milan, ma il problema era legato alle strutture della Serie A italiana che sono disastrose.
Ora, comunque, non siamo più interessati all’Inter”.
Così, a margine di un meeting fra club della Premier League, Amanda Staveley, proprietaria al 10% del Newcastle con il fondo PCP Capital Partners, e braccio destro del fondo sovrano dell’Arabia Saudita che ha acquisito il resto del club, ha voluto smentire le voci su un ritorno di fiamma per la società nerazzurra.
“C’è stato anche un sondaggio per il Bordeaux”, ha aggiunto la businesswoman la quale invece potrebbe essere interessata ad un’eventuale compartecipazione in un club ‘minore’ italiano già individuato, ora nelle serie inferiori, che ritiene possa avere interessanti prospettive di sviluppo, se ben supportato. Ma per ora è tutto in stand by.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scozia vince 0-2 in Moldavia e va ai playoff
Qualificazioni Mondiale 2022: è seconda nel gruppo F
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
20:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Scozia è andata a vincere 2-0 in casa della Moldavia e si è assicurata il secondo posto nel gruppo F, che le consente l’accesso ai playoff che decideranno le qualificazioni al Mondiale di calcio dell’anno prossimo, in Qatar.
Grazie alle reti di Patterson al 38′ del primo tempo e Adams al 20′ della ripresa, la Scozia sale a 20 punti, quattro meno della Danimarca che si è già qualificata vincendo il gruppo ed è a punteggio pieno.
Questa sera la Danimarca affronta Faeroer. Terzo Israele a 13 punti, impegnato in casa dell’Austria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under21: Irlanda-Italia 0-2
In gol a Dublino Lucca e Cancellieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
20:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia under 21 ha sconfitto 2-0 l’Irlanda a Dublino in un incontro valido per le qualificazioni all’Europeo 2023.
Le reti degli azzurrini sono state realizzate da Lucca nel primo tempo e da Cancellieri al 90′, su assist dello stesso Lucca.
Nella classifica del gruppo F, l’Italia è seconda a un punto dalla Svezia (che oggi ha battuto 4-0 la Bosnia) ma con una partita in meno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Ermanno Pieroni, portò l’Ancona in serie A
Presidente e dirigente sportivo. Collaborò con Perugia e Arezzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
12 novembre 2021
21:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto questo pomeriggio all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno Ermanno Pieroni, 76 anni, dirigente sportivo originario di Jesi che come presidente portò l’Ancona alla seconda promozione in serie A nella stagione 2003-2004.
Da diversi anni si era stabilito ad Ascoli Piceno, dove viveva con la moglie Mariolina Maggiori, dalla quale ha avuto una figlia, Letizia di 4 anni; lascia altri quattro figli avuti da una precedente unione.

Pieroni era ricoverato da alcuni mesi per un grave problema di salute che non gli ha dato scampo. La sua lunga carriera nel mondo del calcio, dove è stato anche arbitro, è stata contraddistinta dalla stretta collaborazione con la famiglia Gaucci al Perugia, dalle esperienze con Messina, Taranto e Arezzo, dove in veste di direttore sportivo, fra il 2005 e il 2007 portò in panchina Antonio Conte e Maurizio Sarri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale, Dani Alves torna al Barcellona
In campo da gennaio, in maglia ‘blaugrana’ ha vinto 23 titoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
12 novembre 2021
22:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bentornato a casa”.
Così, sul proprio sito, il Barcellona annuncia il ritorno di Dani Alves in maglia blaugrana.
Il terzino brasiliano, oro olimpico come fuoriquota a Tokyo 2020, si unirà al gruppo del club catalano la prossima settimana per cominciare ad allenarsi con i compagni ma, come precisa il Barça, non potrà esordire in gare ufficiali fino a gennaio, mese in cui riaprirà il calciomercato e sarà possibile registrare il tesseramento.
In un comunicato il Barcellona ricorda che Dani Alves ha già fatto parte del club dal 2008 al 2016 giocando 391 partite ufficiali in maglia blaugrana, segnando 23 gol e vincendo 23 titoli: 6 campionati nazionali, 4 Coppe del Re, 3 Champions League, 3 Mondiali per club, 3 Supercoppe di Spagna e 4 Supercoppe europee.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Italia-Svizzera 1-1 all’Olimpico
Jorginho sbaglia rigore, la qualificazione si deciderà lunedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
22:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia e Svizzera hanno pareggiato 1-1 in una partita del gruppo C delle qualificazioni europee del Mondiale di Qatar 2022, giocata all’Olimpico, rimanendo appaiate in testa.
Il primo posto che qualifica direttamente al Mondiale si deciderà lunedì con l’Italia che a Belfast affronta l’Irlanda del Nord e la Svizzera che se la vedrà con la Bulgaria.
Gli elvetici sono andati in vantaggio con Widmer e Di Lorenzo ha pareggiato poco dopo la mezz’ora del primo tempo. Nel finale di gara, Jorginho ha sbagliato un rigore, mancando l’occasione per la vittoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Di Lorenzo, gioia del gol dimezzata per questo pari
“All’inizio contratti, Jorginho è campione e nostro rigorista”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
23:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo entrati contratti in campo, abbiamo subito qualche contropiede di troppo.
Sistemati questi aspetti abbiamo giocato meglio.
La gioia del gol? E’ dimezzata per questo pareggio, ma già da lunedì dovremo pensare a Belfast, ad andare lì per vincere”. Così Di Lorenzo, autore del pari azzurro contro la Svizzera, ai microfoni Rai. “Jorginho è un grande campione ed è il nostro rigorista. Gli daremo tutti una mano per superare questo momento” ha aggiunto il difensore, commentando l’errore dal dischetto del cantrocampista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Uruguay ko, Argentina a un passo dal Qatar
Segna Di Maria su assist di Dybala che esce per problemi fisici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
10:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina si avvicina alla qualificazione ai Mondiali del Qatar dopo aver battuto l’Uruguay 1-0 grazie a un tiro di Angel Di Maria finito all’incrocio dei pali al 7′ del primo tempo.
Fondamentale l’assist di Dybala, uscito dopo l’intervallo per un problema fisico, forse un fastidio muscolare.
Le sue condizioni saranno da valutare, come quelle di Bentancur che ha subito una botta al ginocchio in uno scontro con Correa sul finire di gara.
Messi ha giocato gli ultimi 15 minuti della sfida, senza dare un contributo significativo alla vittoria dell’Albiceleste, seconda nel girone con 28 punti, sei in meno del Brasile. Nei giorni scorsi la Pulce aveva detto di non avere più fastidio al ginocchio sinistro e all’ischio tibiale della stessa gamba: a causa di questi problemi aveva dovuto saltare la partita di Champions del Psg contro il Lipsia e poi quella di Ligue 1 a Bordeaux. La sua partenza per l’Argentina aveva poi fortemente irritato la dirigenza parigina.
Imbattuta da 26 partite, la squadra di Lionel Scaloni si qualificherà per la fase finale della Coppa del Mondo se martedì batterà il Brasile e una qualsiasi nazionale tra Colombia, Cile o Uruguay non riuscirà a vincere.
Si qualificano direttamente per la Coppa del mondo le prime quattro del girone sudamericano mentre la quinta gioca uno spareggio intercontinentale contro una squadra dell’Oceania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: Mancini, ‘ora a testa a lunedì’
Ct: dobbiamo fare la nostra partita e andare in Qatar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo sofferto nel primo tempo ma nel secondo abbiamo fatto bene, ci è mancato solo il gol.
Ora testa a lunedì, dobbiamo fare la nostra partita e andare al Mondiale”.
Così sui propri canali social (Twitter ed Instagram) il ct dell’Italia, Roberto Mancini, interviene dopo il pareggio di ieri all’Olimpico con la Svizzera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:Bastoni lascia ritiro azzurri,indisponibile per Belfast
Il difensore indisponibile per lunedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un forfait per l’Italia di Roberto Mancini in vista della sfida decisiva per le qualificazioni ai Mondiali 2022: Alessandro Bastoni, indisponibile per la gara di lunedì, ha lasciato il ritiro della Nazionale questa mattina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: stampa estera, ‘Italia ora teme un’altra apocalisse’
As evoca disfatta di Russia 2018, per Faz ‘azzurri alle strette’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pareggio dell’Italia per 1-1 con la Svizzera trova spazio sulla stampa sportiva e non solo.

“L’Italia ora teme un’altra apocalisse”, titola lo spagnolo As, ricordando la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 da parte degli azzurri allora guidati dal ct Gian Piero Ventura, che proprio ieri ha annunciato l’addio al calcio.
Il Frankfurter Allgemeine Zeitung pubblica la foto di uno sconsolato Jorginho, puntando il dito sul “dramma degli 11 metri” che “mette l’Italia alle strette”. “In estate, gli italiani – ricorda il quotidiano tedesco – sono diventati campioni d’Europa. Ora, come prima del torneo 2018, c’è la minaccia di un fallimento nella qualificazione ai Mondiali”.
L’inglese Daily Mail sottolinea che il rigore sbagliato da Jorginho lascia i “campioni d’Europa ad affrontare una partita finale ricca di tensione per mettere il sigillo sul primo posto” nel girone. “L’Italia mantiene la testa del girone ma…” titola Le Figaro e L’Equipe sottolinea che per gli azzurri ci sarà “suspense sino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: romeno Kovacs arbitro Irlanda del Nord-Italia
Lunedì sfida decisiva per gli azzurri a Belfast
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arbitro romeno Istvan Kovacs dirigerà la partita fra Irlanda del Nord e Italia, ultima giornata del girone di qualificazione mondiale, decisiva per la qualificazione diretta degli azzurri in Qatar e in programma a Belfast.
Gli assistenti di linea Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene e il quarto uomo Horatiu Fesnic completano la squadra arbitrale.
Al Var ci sarà il tedesco Bastian Dankert, insieme all’assistente Mike Pickel.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Idea Ghirelli, campionato serie C per diversamente abili
Convegno su calcio e disabilità con Reggiana e Feralpisalò
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un campionato di calcio di Serie C interamente dedicato ai diversamente abili, che veda il coinvolgimento di tutte le 60 squadre della Lega Pro.
È l’idea lanciata dal presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, durante il convegno organizzato dalla Lega Pro in collaborazione con la Reggiana e la Feralpisalò, che si è tenuto oggi nell’Aula Magna dell’Università UNIMORE di Reggio Emilia al quale hanno partecipato, tra gli altri, il ministro per le disabilità, Erika Stefani, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, Carmelo Salerno, presidente della Reggiana e il Presidente della Feralpisalò Giuseppe Pasini.

“I progetti della Feralpisalò e della Reggiana dedicati ai diversamente abili devono essere di stimolo anche alle altre squadre della Serie C perché portano valore al territorio in termini di crescita sociale” ha detto Ghirelli. “La mia massima aspirazione sarebbe quella di avere un campionato con 60 squadre di quarta categoria, lavoreremo perché ciò accada. Il nostro è un calcio di territorio, la Serie C può avere un ruolo importante nello sviluppo sociale e nell’educazione dei giovani soprattutto dopo la ferita causata dal maledetto virus. Inoltre ce lo chiede anche il PNRR, ripartire dai giovani e promuovere progetti di coesione e integrazione”.
“Questa iniziativa riconosce la forte valenza del binomio sport e disabilità – ha sottolineato nel suo intervento il ministro per le Disabilità Erika Stefani – Lo sport è infatti una grande scuola di vita per tutti, poiché insegna anche con la vivacità e la competizione a confrontarsi con gli altri nel rispetto delle regole. Ed è ancora più una scuola di vita quando lo sport diventa davvero accessibile a tutti: le persone con disabilità, attraverso lo sport, non solo imparano a vivere la società, il gruppo e le relazioni, ma lo fanno con divertimento e con gioia, sentendosi parte della comunità. Proprio come dovrebbe essere nella vita. Dobbiamo dunque lavorare tutti affinché il futuro della nostra società sia pienamente inclusivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Amichevole Juventus, Kean e Kaio Jorge protagonisti
Attaccanti segnano 7 degli 11 gol a formazione di Eccellenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 novembre 2021
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È finito 11-0 per la Juventus il test alla Continassa contro La Pianese, formazione che milita nel campionato di Eccellenza.
Scatenati gli attaccanti Kean e Kaio Jorge, autori rispettivamente di quattro e tre gol.
Di Zuelli (doppietta), Arthur e Compagnon le altre reti della sfida.
Approfittando della sosta per le Nazionali, la squadra di Massimiliano Allegri avrà ora due giorni di riposo. La ripresa degli allenamenti è fissata per martedì pomeriggio allo Juventus Training Center.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTO SUL MONDO BIANCONERO: PARTITE INTERE, IMMAGINI, HIGHLIGHTS, INTERVISTE, DIETRO LE QUINTE, APPROFONDIMENTI, STATISTICHE, CONFERENZE STAMPA, VIDEO ESCLUSIVI E DAVVERO MOLTO ALTRO: GUARDA E LEGGI!

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Mondiali: Bosnia; contro la Finlandia senza Dzeko
L’attaccante su Instagram ha annunciato che oggi non giocherà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Bosnia dovrà fare a meno di Edin Dzeko nella gara con la Finlandia.
L’attaccante dell’Inter ha annunciato sul suo profilo Instagram che, nonostante abbia fatto di tutto per recuperare, non sarà a disposizione per il match in programma oggi.
La nazionale gialloblù, che attualmente occupa la quarta posizione nel gruppo D, alle spalle di Francia, Ucraina e Finlandia, spera di recuperare Dzeko almeno per l’ultima gara contro l’Ucraina del prossimo martedì.
“Nonostante il grande desiderio e gli sforzi dell’equipe medica, abbiamo comunque fallito nei nostri sforzi per essere pronti per la partita contro la Finlandia – le parole di Dzeko sul suo profilo Instagram – So però che i ragazzi faranno del loro meglio per vincere e che lasceranno in campo tutte le forze che hanno per raggiungere un risultato favorevole. Invito i tifosi a supportare i ragazzi insieme, come mai prima d’ora, perché hanno davvero bisogno di supporto e sono sicuro che questo darà loro più forza per il miglior risultato in campo! Buona fortuna ragazzi, andiamo per la vittoria. Possiamo farlo insieme! Ti amo BiH”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: out anche Calabria e Biraghi, convocato Zappacosta
Dopo Bastoni altri due calciatori lasciano il ritiro azzurro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
16:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il forfait di Alessandro Bastoni questa mattina, altri due calciatori lasceranno il ritiro della nazionale nelle prossime ore.

Davide Calabria, che accusa una sofferenza muscolare al polpaccio destro, rientrerà al club per le cure del caso; Cristiano Biraghi rientra invece a casa per motivi personali.

Il Ct Mancini ha convocato Davide Zappacosta, che stasera si aggregherà al gruppo a Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totti e De Rossi con Mourinho, ‘non è lui problema’
“Bisogna puntare su di lui, è un grande tecnico e motivatore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 novembre 2021
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Totti e Daniele De Rossi fanno quadrato intorno a Mourinho.
“Se stiamo qua a dire che Jose è il problema della Roma vuol dire che abbiamo sbagliato tutto”, ha spiegato l’ex dieci giallorosso.
“È l’allenatore che ha vinto più di tutti in Serie A. Chapeau, bisogna puntare su di lui perché è un grande tecnico e motivatore, un allenatore a 360°. Sa come gestire il gruppo, sa quello che deve dire e quello che deve fare e punto sempre su questi tipi di personaggi. La società e i tifosi devono stare vicino a lui” ha continuato Totti. Più duro ancora Daniele De Rossi: “La Roma dovrà essere soddisfatta a fine stagione se non avrà fatto stufare anche questo allenatore, uno dei più forti che ci sono in circolazioni nella storia del calcio. Parliamo di uno dei 5-6 allenatori più forti di sempre, cerchiamo di non farlo stufare”.
Sui risultati altalenanti dell’ultimo periodo di Pellegrini e compagni nessun dramma: “Sembra che lo stavano aspettando, non mi sembra uno che abbia problemi a risolvere questi problemi.
Sono tranquilli”. Parola di Daniele De Rossi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: lunedì la chiusura che definirà la cessione
Tra gli obiettivi un centro sportivo per il settore giovanile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 novembre 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lunedì prossimo sarà una giornata fondamentale in casa Genoa.
Con la chiusura della trattativa tra “777 Partners” ed Enrico Preziosi, avverrà il definitivo passaggio di consegne dall’imprenditore, che aveva acquistato il Genoa salvandolo dal fallimento al Tribunale di Treviso nel 2003, alla holding americana che dal 22 settembre scorso, giorno delle firme, è diventata nuova proprietaria del club più antico d’Italia.

I tifosi vivono questa fase come un momento storico per il Genoa perchè l’arrivo di 777 Partners sembra mostrare per gli anni a venire altri traguardi rispetto a quello della salvezza, che resta oggi però il primo obiettivo vista la posizione di classifica.
Josh Wander, co fondatore di 777 Partners, non ha nascosto negli ultimi giorni obiettivi sportivi di livello europeo e la scelta di nominare Andriy Shevchenko allenatore rientra in questo progetto tecnico ad ampio respiro.
La nuova società punta a crescere sotto tutti i punti di vista e non solo da quello sportivo, con lo sviluppo del settore giovanile e quello di un apposito centro di allenamento.
Lunedì, con la chiusura arriveranno anche le dimissioni di Preziosi dalla carica di presidente del Genoa, anche se l’ex patron rimarrà inizialmente nel Cda per occuparsi dei rapporti istituzionali in Lega su espressa richiesta della nuova proprietà. Vi sarà poi la nomina di un nuovo presidente, carica offerta al professor Zangrillo, e quella di un consiglio di amministrazione rinnovato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, sport fondamentale nella crescita ragazzi
Sottosegretaria a Terni con figlio Pietro per gara di spada
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
13 novembre 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia ci ha fatto comprendere ancora di più quanto lo sport sia centrale nella crescita e nella formazione di ognuno di noi, sopratutto dei ragazzi, che hanno sofferto moltissimo.
Oggi essere qui ed aver accompagnato Pietro, mio figlio, alla gara è per me molto importante perché lo vedo entusiasta e contento di fare spada.
Questa è la vittoria più bella. Si può vincere si può perdere, ma l’importante è divertirsi”. A dirlo è stata l’ex schermitrice e oggi sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, a Terni in occasione della prima prova nazionale di qualificazione di spada cadetti e giovani in corso al Palatennistavolo Aldo De Santis.
La Vezzali è legata alla città umbra, in quanto si è allenata presso il Circolo scherma Terni per molti anni, con il mastro Giulio Tomassini. “Giulio – ha continuato la Vezzali – è stato il mio maestro, il mio faro e insieme al maestro Triccoli, mi ha permesso di coltivare il mio talento. Il mondo dello sport – ha concluso – ha una valenza incredibile sotto molteplici punti di vista e sto lavorando affinché in Italia possa esserci una cultura ben radicata e tutti gli italiani possano essere dei praticanti sportivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria; test con la Primavera verso Salerno
Partitella di 2 tempi da 30 minuti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 novembre 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un test in famiglia con la Primavera questa mattina a Bogliasco per la Sampdoria con i blucerchiati ancora priva di tanti nazionali (Askildsen, Bereszynski, Colley, Dragusin, Ekdal, Thorsby e Yoshida) che ha chiuso la settimana con la partitella con i baby di Felice Tufano.
In evidenza Francesco Caputo e Fabio Quagliarella, entrambi autori di gol di pregevole fattura.
Non ha preso parte al test Valerio Verre ma semplicemente per precauzione. Il centrocampista ieri era tornato ad allenarsi col resto del gruppo e tornerà sicuramente nella lista dei convocati per la trasferta di Salerno, dove mancherà ancora Damsgaard che sta recuperando dall’infortunio di settembre con la nazionale danese e potrebbe essere disponibile solo tra un mese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Ermanno Pieroni, funerali ad Ascoli Piceno
Presenti anche Cosmi e Novellino, messaggio cordoglio a famiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
13 novembre 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi ad Ascoli Piceno si sono celebrati i funerali di Ermanno Pieroni, dirigente sportivo, deceduto ieri all’età di 76 anni dopo una malattia.

Nella chiesa di San Giovanni Evangelista erano presenti rappresentanti del mondo del calcio tra i quali gli allenatori Serse Cosmi e Walter Alfredo Novellino, solo alcuni tra i tanti tecnici coi quali Pieroni ha lavorato nella sua lunga carriera dipanatasi alla guida, come presidente o direttore sportivo, di Ancona, Arezzo, Taranto, Perugia, Messina, Jesina, la squadra della città dove era nato e dove ha avviato la sua carriera nel mondo del calcio nel quale è stato anche arbitro.

Messaggi di cordoglio sono giunti alla famiglia da colleghi, società, allenatori e giocatori. La moglie, Mariolina Maggiori, ha ringraziato il reparto di ematologia dell’ospedale Mazzoni diretto dal prof. Piero Galienni “per le amorevoli e professionali cure prestate ad Ermanno” invitando a fare donazioni in memoria del marito scomparso alla sezione Alessandro Troiani di Ascoli dell’Ail (Associazione Italiana Leucemie).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Montenegro; Marusic positivo al Covid
Annuncio federazione, difensore Lazio è in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
19:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Notizie non buone per la Lazio.
Adam Marusic è risultato positivo al Covid-19.
Il terzino biancoceleste era impegnato con la nazionale del Montenegro nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022, e ora la Federcalcio del suo Paese fa sapere, con una nota, che l’ultimo tampone effettuato dal giocatore ha dato esito positivo.
Così dopo Stevan Jovetic, anche l’esterno laziale ha contratto il virus ed è già in isolamento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:Norvegia solo pari con Lettonia,ora Qatar a rischio
A Oslo è 0-0, ora Turchia in pole per secondo posto in gruppo G
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
20:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un mezzo passo falso che potrebbe costare molto caro.
E’ successo alla Norvegia, che a Oslo contro la Lettonia ha chiuso la partita a reti bianche, 0-0.
Nel frattempo, sempre nel gruppo G delle qualificazioni mondiali, la Turchia ha rifilato un tennistico 6-0 a Gibilterra (a segno due volte Dervisoglu, e una a testa Akturkoglu, Dursun e gli ‘italiani’ Demiral e Muldur) e ha raggiunto Thorsby e compagni al secondo posto con 18 punti. Prima è l’Olanda a 19, che vincendo nel match che sta per cominciare contro il Montenegro si assicurerà il biglietto per il Qatar con un turno d’anticipo.
Invece la Norvegia, che prima di questa tornata sembrava in grado perfino di vincere il girone, ora rischia di dover salutare i Mondiali perché nell’ultimo turno, martedì prossimo, giocherà proprio contro gli olandesi mentre la Tuchia dovrà vedersela con il Montenegro e quindi appare favorita nello sprint per il secondo posto che assicura il diritto agli spareggi.
Si è giocato anche nel gruppo D, e la Bosnia, priva di Dzeko, ha perso in casa, a Zenica, per 3-1 contro la Finlandia, vedendo sfumare ogni speranza di agguantare il secondo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Francia qualificata, passa anche il Belgio
I Bleus battono 8-0 il Kazakistan, 3-1 del Belgio all’Estonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia si è qualificata per il Mondiale 2022 in Qatar con una giornata di anticipo sulla conclusione delle qualificazioni grazie al dilagante successo, 8-0, sul Kazakistan al Parco dei Principi.
Metà delle rete sono state realizzate da Mbappè, due da Benzema.
Didier Deschamps può festeggiare un altro traguardo raggiunto dopo la vittoria nella Nations League.
Anche il Belgio ha staccato il biglietto per l’emirato imponendosi 3-1 sull’ Estonia. Le due nazionali si aggiungono così a Germania e Danimarca, già assicuratesi un posto nella fase finale del torneo mondiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Abraham “Mourinho mi ha insegnato a essere più cattivo”
Attaccante giallorosso: “In Serie A conta tanto anche la difesa”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
10:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cosa mi ha insegnato Mourinho in questi primi tre mesi? A essere un mostro.
Una delle cose che mi ha detto è che ero troppo buono come calciatore e che devi mostrare aggressività quando diventi un attaccante adulto”.
Così Tammy Abraham, al The Telegraph, ha sintetizzato i suoi primi mesi nella Capitale. “E’ sempre difficile, trasferirsi e calarsi in un nuovo paese e in una nuova cultura. Ho pensato che prima mi sarei adattato e prima avrei imparato differenti tipi e stili di calcio. Sono partito per spiccare il volo” ha aggiunto l’inglese.
Abraham ha commentato anche la difficoltà del campionato italiano: “Non mi aspettavo che potesse essere così difficile. I calciatori sono molto intelligenti e per il modo di giocare in Italia la difesa è molto importante. Quindi per me si trattava di capire anche l’altra parte. In Inghilterra siamo abituati ad attaccare, attaccare, attaccare e devo imparare l’altra strada, come rompere le difese avversarie. Fa parte del processo di apprendimento e puoi vederlo con Lukaku e gli altri, che sono andati all’estero e sono tornati in Inghilterra, per me è questione di migliorare me stesso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Svizzera perde Rodriguez e Okoh
Granata ha problemi a una coscia,ha già lasciato ritiro elvetico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
16:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutte notizie per la nazionale svizzera che domani a Lucerna affronta la Bulgaria in un match decisivo per il gruppo C delle qualificazioni mondiali, di cui fa parte anche l’Italia.
Infatti la ‘Nati’, com’è soprannominata la selezione allenata da Murat Yakin, dovrà fare a meno di Bryan Okoh e di Ricardo Rodriguez.
Il difensore centrale, secondo quanto ha reso noto la federcalcio svizzera dopo gli accertamenti medici del caso, ha riportato la rottura del legamento crociato destro nell’allenamento di rifinitura a Roma, mentre il granata Ricardo Rodriguez ha subito un infortunio muscolare alla coscia durante la partita contro l’Italia.
Entrambi hanno già lasciato il ritiro rossocrociato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Croazia qualificata, Russia agli spareggi
Autogol nel finale decide 1-0 a Spalato e sorpasso per 1/o posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Croazia si è qualificata per la fase finale del Mondiale 2022 in Qatar battendo non senza fatica per 1-0 a Spalato la Russia.
La classifica finale del gruppo H vede la nazionale condotta da Zlatko Dalic a 23 punti e quella di Valerij Karpin a 21 .

La Croazia, vice campione del mondo nel 2018, si aggiunge alle altre nazionali europee già qualificate per il Qatar che finora sono Belgio, Danimarca, Francia e Germania. La vittoria per la squadra di Perisic, Brozovic e Pasalic è scaturita nei minuti finali, quando il difensore russo Kudryashov, nel tentativo di respingere un cross, ha deviato il pallone nella propria rete, cancellando il sogno della Russia, alla quale bastava il pareggio per qualificarsi direttamente.
Nelle altre due partite del gruppo H giocate oggi, la Slovacchia ha battuto 6-0 Malta e la Slovenia ha sconfitto 2-1 Cipro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Yakin, contro Bulgaria servono coraggio e tanti gol
‘Cercheremo di segnare prima possibile, come a Roma: è importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non solo vincere, ma anche segnare più reti possibili alla Bulgaria, in modo da superare l’Italia nel conto della differenza reti, attualmente a favore degli azzurri (+2).
E’ questo il compito che attende domani a Lucerna la Svizzera contro la Bulgaria.
“Dovremo attaccare e cercare di fare tanti gol – dice alla vigilia il ct dei rossocrociati, Murat Yakin -, ma penso che il nostro sistema di gioco non debba essere cambiato. Avremo molte assenze nel reparto arretrato, ma questo non deve condizionare il nostro approccio alla partita, che dovrà essere offensivo, con un buon gioco d’insieme e una presenza importante sul campo. Credo che da questo punto di vista Mario (Gavranovic, ndr) può giocare un ruolo importante, per la sua esperienza e intelligenza calcistica. Avremo bisogno anche di velocità e dinamismo e sarebbe ideale andare a segno quasi subito perché è una cosa importante, e lo si è visto contro l’Italia: quindi dovremo essere coraggiosi, andare avanti e mettere pressione agli avversari”. “Seguiremo costantemente, dalla panchina, anche l’andamento della partita di Belfast”, precisa il ct svizzero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri, Mancini: ‘Non giochiamo con l’ansia come con la Svizzera’
‘Barella e’ ok, Tonali puo’ giocare dal 1”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro la Svizzera abbiamo sofferto un po’ l’ansia: domani, contro l’Irlanda del Nord ci sara’ pressione ma dobbiamo evitare l’ansia”.
L’Italia di Roberto Mancini e’ arrivata ai 90′ decisivi per qualificarsi ai Mondiali direttamente, evitando i play off, e il ct individua nella componente psicologica la prima motivazione delle difficolta’. “Barella e’ recuperato – ha detto Mancini nella flash interwiew esclusiva Rai – sta anche meglio che con la Svizzera. Tonali? E’ cresciuto molto, potrebbe giocare dall’inizio”. Infine le scelte d’attacco.
“Non e’ importante se gioca un falso o un vero nove: conta la mentalita'”.
“All’Europeo eravamo un gruppo con uno spirito particolare: dobbiamo ritrovarlo”, ha detto Leonardo Bonucci, capitano azzurro, nella conferenza della vigilia di Irlanda del Nord-Italia, a Belfast. “Nessuno potra’ cancellare quel che ha fatto questa squadra magnifica – ha aggiunto il difensore – ma dobbiamo ritrovare quell’equilibrio, quella spensieratezza, quella voglia di aiutarci. E farlo all’ennesima potenza”. Quanto ai rigoristi, “non saro’ il primo domani: tutto rimane come prima, poi in caso vedremo..”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Bonucci, ‘ritroviamo lo spirito dell’Europeo’
Capitano: rigori? rimane tutto come prima, poi vediamo…
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“All’Europeo eravamo un gruppo con uno spirito particolare: dobbiamo ritrovarlo”.
Lo dice Leonardo Bonucci, capitano azzurro, nella conferenza della vigilia di Irlanda del Nord-Italia, a Belfast.
“Nessuno potra’ cancellare quel che ha fatto questa squadra magnifica – ha aggiunto il difensore – ma dobbiamo ritrovare quell’equilibrio, quella spensieratezza, quella voglia di aiutarci. E farlo all’ennesima potenza”. Quanto ai rigoristi, “non saro’ il primo domani: tutto rimane come prima, poi in caso vedremo..”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: escluse lesioni per Kumbulla
In dubbio per la sfida di domenica prossima contro il Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
20:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esami a cui si è sottoposto Marash Kumbulla hanno escluso lesioni e confermato un risentimento muscolare che sarà valutato giorno per giorno.

Il difensore della Roma era stato costretto a lasciare il ritiro dell’Albania dopo l’infortunio rimediato nel corso del primo tempo nel match delle qualificazioni mondiali contro l’Inghilterra.
Ora Kumbulla rimane in dubbio per la sfida di domenica prossima con il Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: controlli per Immobile, in forse gara con Juventus
Giocatore vorrebbe esserci, ma prima ci sono gli esami medici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ciro Immobile ha svolto presso la clinica Paideia i controlli clinici al polpaccio per capire l’entità dell’infortunio che lo ha costretto a saltare il doppio impegno con la Nazionale italiana contro Svizzera e Irlanda del Nord.
Esami che ripetono i controlli effettuati martedì scorso in nazionale, e serviranno a capire di quanto tempo avrà bisogno l’attaccante per tornare a disposizione di Maurizio Sarri.

Alle porte ci sono, per i biancocelesti, due appuntamenti fondamentali in campionato, contro la Juventus sabato prossimo all’Olimpico e poi contro il Napoli al Maradona, con tanto di maglia speciale della squadra di casa con il volto di Diego.
L’intenzione di Immobile sembra quella di tentare di recuperare da una sospetta lesione di basso grado, e per questo in mezzo alla prossima settimana tenterà un nuovo controllo per capire se potrà forzare il rientro già contro i bianconeri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Spagna-Svezia: Ibrahimovic va in panchina
Ct Andersson gli preferisce Claesson per fare coppia con Isak
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’ una sorpresa nella formazione della Svezia che, a Siviglia, sta per giocare contro la Spagna nella sfida decisiva per assegnare il primato nel gruppo B delle qualificazioni mondiali.
Infatti Zlatan Ibrahimovic si accomoderà in panchina e al suo posto il ct Jan Andersson schiererà Claesson, che farà coppia con Isak.
In campo anche lo juventino Kulusevski come esterno offensivo a destra.
Per conquistare la qualificazione diretta a Qatar 2022 la Svezia deve vincere, altrimenti alla Spagna basterà anche un pari e i gialloblù scandinavi andranno agli spareggi come nel 2018.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: passano Spagna e Serbia,Portogallo e Svezia a spareggi
Morata decide match con scandinavi, lusitani beffati in casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
22:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Serbia conquistano l’accesso diretto al mondiale 2022 in Qatar al termine dei rispettivi gironi di qualificazione dopo le sfide decisive rispettivamente con la Svezia e in Portogallo.

La nazionale di Luis Enrique ha battuto 1-0 gli scandinavi a Siviglia grazie ad una rete di Morata nel finale.
Gli scandinavi, che hanno lasciato in panchina Ibrahimovic per tre quarti di gara, andranno agli spareggi.
A sorpresa, anche il Portogallo di Ronaldo andrà agli spareggi dopo l’inattesa sconfitta per 2-1 subita in casa da parte della Serbia di Vlahovic. Dopo le reti nel primo tempo di Sanches e Tadic, i padroni di casa non sono riusciti a mettere a difendere il pari che li avrebbe qualificati e al 90′ sono stati beffati da Mitrovic, in gol su assist dello stesso Tadic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arbitri:Rocchi, è anno zero, serve mentalità professionisti
Designatore: cerchiamo nuovi talenti, ragazzi molto validi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
09:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un anno nuovo, l’anno zero con il mio arrivo, sto cercando di portare la mentalità di un club professionistico nella nostra squadra, ora abbiamo anche due tattici”.
Il designatore degli arbitri Gianluca Rocchi a Radio anch’io sport fa il punto sull’inizio del campionato e la nuova era arbitrale.
“Stiamo cercando di creare una nuova categoria arbitrale – aggiunge Rocchi – serve trovare nuovi talenti, ci sono ragazzi molto validi ma essendo giovani possono esserci degli errori. L’arbitro moderno deve essere un atleta di altissimo livello. Importante vedere quanto e come corrono, l’arbitro bravo è quello che riesce a trovarsi al posto giusto al momento giusto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, ‘Sport e Salute contribuirà a sport nelle scuole’
“17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro è un mondo che deve crescere.
Siamo il quinto paese più sedentario d’Europa.
Nella Legge di Bilancio il governo Draghi prevede finalmente l’ora di educazione motoria. Un piano di cui anche Sport e Salute vuole farsi carico, con 17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”. Lo ha detto il presidente e ad di Sport e Salute Vito Cozzoli all’inaugurazione del Social Football Summit in corso allo stadio Olimpico di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: l’Italia sfida l’incubo Irlanda del Nord
A Belfast stasera azzurri si giocano la qualificazione diretta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutto in novanta minuti.
L’Italia si gioca la qualificazioni ai Mondiali in Qatar al Windsor Park di Belfast, contro l’Irlanda del Nord, in una gara da prendere con le molle.
Gli Azzurri dovranno vincere sperando che la Svizzera non travolga la Bulgaria. I ragazzi di Mancini, che deve far fronte anche a tantissime assenze, partono però nettamente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, visto che il loro successo è offerto a bassa quota, 1,27, rispetto all’11 dei padroni di casa con il pareggio a 5,75. La Nazionale non ha mai vinto in terra irlandese e l’unica sconfitta con i verdi costò, il 15 gennaio 1958, la mancata qualificazione ai Mondiali di Svezia. L’Italia avrebbe bisogno di una vittoria larga per stare tranquilla: così uno 0-3 si gioca a 7,50 mentre il 2-1 per i padroni di casa, stesso risultato esatto della vittoria di 53 anni fa, pagherebbe 33 volte la posta. Si preannuncia una partita molto delicata e non è escluso che l’arbitro possa ricorrere al VAR: ipotesi in quota a 4,00.
Se si esclude la cinquina interna con la Lituania, i Campioni d’Europa stanno segnando con il contagocce. Stasera servirà una scintilla da parte degli uomini di maggior carisma. Domenico Berardi, orfano di Immobile e con un Belotti non al meglio fisicamente, vuole replicare il gol della gara di andata contro l’Irlanda del Nord tanto che la sua rete si gioca a 2,50. Sogna invece la prima rete con la Nazionale maggiore, Gianluca Scamacca, compagno di squadra di Berardi nel Sassuolo.
L’attaccante romano, che con l’Under 21 ha realizzato 9 reti in 15 presenze, potrebbe scardinare la difesa di Baraclough grazie al fisico e al colpo di testa, una delle specialità della casa: l’incornata vincente di Scamacca è offerta a 7,50. Bonucci e compagni, invece, dovranno prestare attenzione a Joshua Magennis, punta dell’Hull City, che ha già timbrato 8 volte il cartellino con la sua nazionale. La nona marcatura con l’Irlanda del Nord pagherebbe 6 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:De Siervo,’calciatori egoisti,in crisi mancata loro parte’
Ad Lega di A,’Loro categoria privilegiata mentre club soffrono’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
11:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il modello spagnolo è da seguire.
Da noi, 1,2 miliardi di perdita del calcio italiano (per la pandemia, ndr) sono andati nelle mani di calciatori che con grande egoismo si sono girati dall’altra parte mentre i club soffrivano.
Questi ragazzi sono simboli e modelli per migliaia di persone, in questo momento di crisi i calciatori non hanno fatto la loro parte”. Così l’amministratore delegato della Lega di A Luigi De Siervo, intervenuto al Social Football Summit in corso allo stadio Olimpico di Roma. “Non avevamo gli strumenti per imporre un taglio degli stipendi e le squadre sono state esposte alle prepotenze di agenti e calciatori – ha proseguito De Siervo – Stiamo rinnovando il contratto collettivo con l’Aic e incontriamo delle resistenze. Parliamo di una categoria di privilegiati che dovrebbe essere vincolata ai risultati economici della squadra con la quale sono sotto contratto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Tebas ‘avrebbe distrutto nostro ecosistema’
N.1 Liga ‘Quello che fanno City e Psg è doping economico’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
11:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega non avrebbe risolto le problematiche del calcio europeo.
Il calcio non è rappresentato da venti club per quanto grandi e potenti siano.
Abbiamo oltre 1500 club che non erano compresi in quel progetto. La Superlega avrebbe aggravato le condizioni di tutti gli altri”, lo ha detto Javier Texas, presidente della Liga al Social Football Summit.
Poi ha continuato: “I problemi scaturiti dalla pandemia non si risolvono cambiando i format, ma attraverso norme di controllo economico nei campionati domestici. La Superlega non risolve questo, anzi distruggerebbe l’ecosistema del calcio”. Tebas poi prende ad esempio quanto fatto in Spagna post pandemia: “Possiamo uscire da questa situazione solo con il controllo e la riduzione dei costi. Grazie a tutto questo il Barca può accedere ai mercati finanziari, ma vale anche per tutti i club spagnoli che sono sopravvissuti al Covid proprio grazie a questo.
Dobbiamo essere rigidi negli apporti di capitale illimitati dei club, questo aumenta l’inflazione e lo vedremo con il Psg e il Manchester City. Quello che fanno loro è doping economico e la Uefa non sta ponendo un freno a tutto questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Federcalcio, domani Consiglio d’urgenza su commissariamento Lnd
Arrivato il parere del collegio di garanzia Coni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra una Serie A che sgomita e fa l’occhiolino a un modello inglese stile Premier e una Lega nazionale dilettanti che naviga verso il commissariamento, l’autunno del calcio italiano si fa caldissimo.
E il presidente della Figc Gabriele Gravina, preferisce riderci sopra per non piangere: “Qualche presidente di Serie A vuole uscire dalla Figc come fatto dalla Premier League? Se qualcuno ha perso la propria capacità di esercizio del potere nella Figc e pensa di sviluppare rancore offuscando la logica di altri soggetti, che dovrebbero reagire in maniera più decisa, mi amareggia.
Ma rispondo solo con un sorriso invitando a studiare di più”, ha replicato oggi il numero uno federale a Sport Industry, talk online organizzato da Rcs Academy. Un sorriso che però “copre l’amarezza – ha anche specificato Gravina – per l’incapacità di qualche soggetto nel sapere fare proposte progettuali differenti dalla semplice ricerca di una foglia di fico per coprire le proprie responsabilità”. Dal canto suo, la Lega di A fa quadrato e punta il dito contro la politica. Prima con il numero uno Paolo Dal Pino che dallo stesso consesso tuona: “Lasciando perdere la totale assenza del Governo verso calcio con ostracismo inspiegabile, anche noi con un piano industriale dobbiamo dare credibilità al cambiamento nel nostro mondo”. Poi con l’amministratore delegato Luigi De Siervo che dal Social Football Summit di Roma rincara la dose e fa appello al premier Mario Draghi “affinché si chiuda la parentesi di populismo e venga dato il giusto aiuto al calcio”. Toni critici anche nei confronti dei calciatori, definiti dall’ad di Lega “egoisti” e “una categoria di privilegiati”, auspicando che in sede di rinnovo del prossimo contratto collettivo gli stessi calciatori siano invece “vincolati ai risultati economici della squadra con i quali sono sotto contratto”. A braccetto con via Rosellini, il leader della Liga spagnola Javier Tebas sottolinea: “La Serie A – le parole del manager iberico – deve essere consapevole che è la competizione europea con più margini di crescita e che è quella che di più può avvicinarsi alla Premier League”, anche se “deve adottare misure importanti nella governance”. Dati alla mano, secondo De Siervo “una Superlega porterebbe una diminuzione del 30% dei ricavi e sarebbe insostenibile per le Leghe nazionali”. Ma la soluzione non può essere una Serie A slegata dalla Figc: “Se il modello è quello della Premier League io sarei felicissimo – ironizza Gravina – è fuori dalla federcalcio inglese, ma la FA ha diritto di veto su tutto. Se la richiesta è di essere commissariati, basta far richiesta, noi interveniamo”. Dalla provocazione alla realtà il passo è breve, visto che il commissariamento potrebbe essere davvero il destino della Lega Dilettanti dopo le dimissioni di Cosimo Sibilia. Il tutto dopo che la Federcalcio ha ricevuto oggi dal Collegio di garanzia presso il Coni un parere richiesto sulla vicenda. All’interno, ci sarebbero anche quegli elementi “critici” che darebbero la possibilità legale alla Figc di procedere all’atto di forza per arrivare alle modifiche statutarie attraverso la nomina di un commissario che traghetti la lega alle prossime elezioni del 22 gennaio in trasparenza e svincolata dalla passata governance. Lo stabilirà il Consiglio federale straordinario indetto per domani pomeriggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, passioni e ricordi per l’ultimo omaggio
Alla camera ardente in Campidoglio Lotito, colleghi e tanti cittadini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
17:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La camera ardente di Giampiero Galeazzi è aperta in Campidoglio presso la Sala della Protomoteca, fino alle ore 18.
Due grandi foto, una degli anni in Rai e una del periodo da campione di canottaggio.
Sono fra le immagini che restano della camera ardente in Campidoglio per Giampiero Galeazzi, scomparso a 75 anni il 12 novembre a Roma.
Gente comune e volti noti (fra gli altri, Clemente Mimun, Enrico Mentana, l’ad Rai Carlo Fuortes e tanti colleghi del racconto sportivo Rai, da Ivana Vaccari a Amedeo Goria) dalle 11.30 stanno rendendo omaggio al grande giornalista nella sala della Protomoteca. In fondo, sono vicini due gonfaloni simbolo di profonde passioni e parti della vita del telecronista, quello della squadra del cuore, la Lazio, e del Circolo Canottieri Roma. Sul feretro, circondato dalle corone, c’è un grande cuscino di rose bianche e rosa pallido, sul quale è adagiata una maglia della squadra biancazzurra, con il nome di Galeazzi e il numero 9.
Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, arriva passando da un ingresso interno e si ferma con i figli di Galeazzi, Gianluca e Susanna. Le dichiarazioni per i giornalisti le fa l’assessore del Turismo, grandi eventi e sport Alessandro Onorato: “Giampiero Galeazzi amava Roma e Roma l’ha amato. È stato dimostrato in questi giorni quanto profondamente fosse entrato nelle case dei romani e di tutti gli italiani – spiega -. Nei prossimi giorni studieremo insieme alla famiglia, al mondo dello sport, il modo più giusto per ricordarlo e trasmettere la sua memoria ancora viva in tutti noi”. Il presidente della Lazio Claudio Lotito si sofferma sul grande rapporto di amicizia e stima che li legava: “Era un laziale autentico. E’ sempre stato presente in modo discreto, con grande competenza” sottolinea, annunciando che gli sarà dedicato un omaggio in occasione della prossima partita.” Era un grande cronista, con uno stile icastico, rendeva le sensazioni e le emozioni che viveva, Gli va tutto il nostro riconoscimento, per un tipo di giornalismo autentico è vero, un grande esempio di correttezza anche per le nuove generazioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al Social football summit premiata divisione femminile
Per strategie di valorizzazione e ampliamento community
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del Social Football Summit, la Divisione Calcio Femminile sarà premiata questa sera con uno dei 12 Football Summit Awards per “aver determinato e favorito in questi anni la costante crescita del movimento e la diffusione dei valori del calcio femminile”.
Lo rende noto la Figc.

Il Social Football Summit 2021 Hybrid Edition (#Sfs21), nel suo percorso di valorizzazione della digital transformation, ha voluto quindi rendere omaggio alle strategie adottate per valorizzare il calcio femminile e ampliare la community di appassionati. Per raggiungere l’obiettivo, la Divisione ha avviato un nuovo progetto basato su tre priorità: la scelta di una nuova brand identity e relativo ‘look & feel’ delle pagine social; la creazione di un team digital interno dedicato e l’utilizzo di un linguaggio fresco e creativo; l’importante collaborazione con Wsc Sports, piattaforma tecnologica che consente la creazione di clip video in tempo reale.
Sono due gli obiettivi di fondo: connettere sempre meglio tifosi ed appassionati con lo svolgimento e l’andamento delle varie competizioni, con aggiornamenti, informazioni e statistiche puntuali; valorizzare le giocate più spettacolari per ispirare le giovani calciatrici, in perfetta sinergia con il talent One of Us, che quest’anno ha lanciato la seconda edizione.
I dati relativi ai primi tre mesi della nuova stagione calcistica sono molto positivi secondo la Figc. Considerando i quattro profili della Divisione (Facebook, Instagram, Twitter, Youtube), le impression totali hanno raggiunto quota 7,6 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo: ‘Obiettivo mondiali ancora molto vivo’
Dopo sconfitta con Serbia, ‘Sappiamo cosa fare per arrivarci’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
17:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio ci ha dimostrato che a volte sono i percorsi più tortuosi che portano ai risultati più ambiti.
Il risultato di ieri è stato duro, ma non abbastanza per abbatterci.
L’obiettivo di essere presenti ai Mondiali del 2022 è ancora molto vivo e sappiamo cosa dobbiamo fare per arrivarci. Niente scuse. Il Portogallo va in Qatar”. Così Cristiano Ronaldo in un post su Instagram dopo la sconfitta del suo Portogallo subita in casa contro la Serbia (2-1) al termine del girone di qualificazione. Ora la nazionale portoghese dovrà superare gli spareggi per partecipare ai Mondiali del prossimo anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali, Olanda: van Gaal cade e si infortuna
Tecnico: ‘Non influenzerà sfida cruciale con Norvegia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
17:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il pareggio con il Montenegro si complica ulteriormente il percorso dell’Olanda per la qualificazione ai Mondiali del prossimo anno: l’allenatore Louis van Gaal è caduto e si è infortunato all’anca dopo una sessione di allenamento.
L’allenatore si è mostrato ottimista, insistendo con il capitano della squadra, Virgil van Dijk, sul fatto che il proprio infortunio non avrebbe influenzato la cruciale partita di qualificazione alla Coppa del Mondo di domani sera contro la Norvegia.

Van Gaal, 70 anni, ieri stava andando in bicicletta al suo hotel dopo una sessione di allenamento quando si è verificato l’incidente. “Stava sistemando la sua bicicletta in hotel quando è scivolato ed è caduto sul fianco”, ha detto Van Dijk in una conferenza stampa. “È andato in ospedale per un controllo. Siamo molto felici che sia ancora con noi e che possa guidarci domani sera”, ha aggiunto il capitano degli Orange. Parlando dalla sua camera d’albergo, Van Gaal ha detto ai giornalisti di provare “molto dolore, ecco perché sono qui su una sedia a rotelle”. Le immagini hanno mostrato Van Gaal, a volte soprannominato ‘Iron Tulip’ per il suo approccio diretto all’allenamento, arrivare alla sessione di allenamento di oggi su un golf cart. “Posso ancora fare tutto. Il mio cervello funziona e ho molte risorse a mia disposizione”, ha detto Van Gaal.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho, ‘Al lavoro per costruire futuro della Roma’
Poi il saluto a Rossi: grazie per la leggendaria carriera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 novembre 2021
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tornato al lavoro, tornato in ufficio e tornato per la nostra promessa: lavorare duro per costruire il futuro dell’As Roma”, lo ha scritto José Mourinho su Instagram dopo esser rientrato da Londra nei tre giorni di riposo concessi alla squadra.
Nel pomeriggio, infatti, è fissata la ripresa a Trigoria in attesa del rientro di tutti i Nazionali.
Non manca nel post dello Special One un saluto a Rossi che ieri ha dato l’addio alla Moto Gp: “A proposito, grazie molte a Valentino per la leggendaria carriera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: l’Italia si è persa, ora è incubo play off
Azzurri non vanno oltre lo 0-0 a Belfast, passa la Svizzera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
14:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non era paura, era realta’.
Quattro anni dopo il disastro del mondiale mancato, l’Italia si è smarrita di nuovo nella notte di Belfast.
Un altro pareggio – uno 0-0 come a Milano nel 2017 contro la Svezia – e la nazionale è di nuovo nel panico. In Qatar per la strada diretta va la Svizzera, che all’ultima giornata batte 4-0 la Bulgaria e sorpassa gli azzurri. Alla nazionale di Mancini resta la possibilità di un altro spareggio, che per di più questa volta non è a sfida diretta andata e ritorno ma un torneo a quattro, con avversarie di tutto rispetto: la Svezia di nuovo, stavolta con Ibrahimovic e poi il Portogallo, forse la Norvegia di Haaland, forse l’Olanda. Insomma, un mini europeo durissimo.
Mancini, deluso dalla partita senza gol ne’ guizzi al Windsor Park, puo’ sperare solo di ritrovare a marzo quanto perso per strada dall’Europeo vero, vinto, a oggi: i giocatori (Spinazzola, Chiellini, Verratti, Immobile) e il gioco. Contro il muro dell’Irlanda del Nord, quattro partite di qualificazione e nessun gol segnato, le difficolta’ attese sono infatti aumentate sotto il moltiplicatore del vuoto di idee azzurre. Gioco bloccato, lentezza, qualche occasione nel primo tempo, poco o niente nel secondo, con l’Irlanda che nel finale ha addirittura sfiorato il colpo. Per la partita decisiva, Mancini aveva scelto i due cambi previsti: Tonali sostituiva Locatelli, Berardi si piazzava a destra della linea di attacco lasciando il centro a Insigne, invece che a Belotti seduto in panchina. Baraclough, da parte sua, confermava che i proclami d’attacco della vigilia sono piu’ pretattica che tattica e schiera un 4-1-4-1 che con l’arretramento del capitano Davis sulla linea difensiva diventa quasi sempre un 5-3-1-1, con White alle spalle dell’unica punta, Magennis. Ma quando il gioco lo aveva in mano l’Italia, dieci maglie verdi dietro la palla: insomma, un catenaccio vecchia maniera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio dell’Irlanda è comunque forte: palle alte, gioco duro a centrocampo, il palleggio fino degli azzurri appare soffocato. Un lancio di Bonucci per Berardi, oltre la linea difensiva irlandese, al 5′ e soprattutto il cambio gioco su Di Lorenzo pescato solo in area, all’8′, sono i primi sprazzi dell’Italia: sul terzino, è bravo il portiere Peacock-Farell ad alzare il tiro-cross sotto la traversa. E’ il primo pericolo creato, ma l’insistenza sul lancio in profondità contraddice le intenzioni di Mancini e racconta le difficoltà azzurre a uscire palla a terra in zona pericolosa. Ci prova Barella da fuori, al 15′, il tiro è debole e centrale. Poco effetto anche nel destro a giro che Insigne prova al 27′, su schema d’angolo, poi si fa vedere anche Chiesa, fino alla mezzora latitante. L’occasione d’oro arriva, e non poteva esser diversamente, su errore dell’Irlanda: al 37′, la palla rubata da Berardi diventa un assist per Insigne che in area indovina la prima sterzata ma sulla seconda e’ costretto a un tiro debole tra le braccia del portiere. Scelte sbagliate che fanno infuriare Mancini, come quella una manciata di secondi dopo, con Berardi che lancia Chiesa un attimo in ritardo, invece di aprire su Insigne, e cade nella trappola dell’off side. Finisce senza reti il primo tempo, esattamente come a Lucerna Svizzera-Bulgaria: l’unica buona notizia della prima metà. Ma dura poco.
L’urgenza di un cambio passo è certificata dal cambio al rientro in campo: Cristante subentra a Tonali, ammonito e dunque a rischio ma soprattutto estraneo dal gioco lì dove la partita è più intensa. Passano 3′ e Insigne lanciato da Bonucci ha la palla buona dal limite, ma il tiro largo e’ uno spreco. Sull’azione successiva Donnarumma sfodera la prima parata su Saville e salva l’Italia, proprio in contemporanea al vantaggio della Svizzera sulla Bulgaria. Da Lucerna arriva la notizia del raddoppio elvetico, e Mancini accelera i cambi allo scadere dell’ora, quando Chiesa spreca la miglior occasione da dentro l’area. Entra Belotti per Barella, e’ un’Italia tutta d’attacco: la prima volta di un 4-2-3-1. Bernardeschi per Insigne e Locatelli per Jorginho provano ad aggiungere freschezza, ma la partita resta bloccata, e più di calci d’angolo in serie l’Italia non ottiene. La frustrazione azzurra e’ direttamente proporzinale all’inazione. La carta della disperazione e’ Scamacca nei minuti finali, mentre la Svizzera dilaga fino al 4-0 in casa sua a Windsor Park Dallas in contropiede e Whasington su uscita di Donnarumma vanno vicini al colpaccio. In ogni caso, l’Italia si è gia’ arresa: in testa c’e’ un nuovo incubo, il play off.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Carnevali ‘Inter, Juve e Milan aiutino Serie A’
Ad Sassuolo,l sistema da cambiare ma bisogna partire dall’alto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
18:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega non l’approvo perché in qualsiasi sport c’è la meritocrazia.
Se vinci ottieni qualcosa, ci deve essere un sogno da realizzare.
Siamo indietro anni luce rispetto agli altri. Inter, Milan e Juve dovrebbero aiutare il nostro sistema a crescere, non guardare il resto”.
Lo ha detto l’Ad del Sassuolo Giovanni Carnevali durante il Social Football Summit. Poi ha continuato: “Certe idee che nascono da questa Superlega sono corrette, ma il sistema da cambiare deve partire dall’alto: dalla Fifa, dalla Uefa e dalla Lega”. Timida l’apertura al campionato a 18 squadre: “Potrebbe essere una soluzione per dare riposo ai grandi club che sono il nostro biglietto da visita. Ma non è solo questo. Le squadre medio-piccole così perderebbero altri soldi”.
Infine sui fondi sempre più presenti nel mondo del calcio: “Le proprietà italiane solide sono sempre meno e non capisco che vantaggi possa avere un fondo nell’investire nel calcio. Noi del Sassuolo abbiamo ricevuto offerte da questi fondi, perché siamo appetibili, ma non è mai stata presa in considerazione la vendita. Nemmeno un secondo appuntamento è stato mai fatto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Gonzalez ok visite idoneità post Covid
L’argentino da oggi è tornato ad allenarsi e punta il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
15 novembre 2021
18:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina spera di recuperare Nico Gonzalez per la sfida di sabato sera al Franchi contro la capolista Milan.
L’esterno argentino, bloccato dal Covid per 18 giorni e negativizzatosi l’altro ieri, ha svolto come da protocollo oggi a Roma, all’ospedale Gemelli, una serie di controlli per ottenere l’idoneità sportiva e i risultati sono stati ritenuti soddisfacenti.
Quindi, rientrato a Firenze, il giocatore si è recato al centro sportivo per riprendere ad allenarsi in gruppo dopo il periodo di quarantena.
L’obiettivo è non mancare contro i rossoneri e in qualche modo contenere la situazione d’emergenza della Fiorentina per le squalifiche di Martinez Quarta e Milenkovic, quest’ultimo atteso nelle prossime ore a Firenze insieme a Vlahovic, Terzic e l’acciaccato Nastasic (in dubbio per sabato) freschi di qualificazione ai Mondiali 2022 grazie al successo ottenuto dalla loro Serbia contro il Portogallo di Ronaldo.
Intanto oggi il Museo del Calcio a Coverciano ha voluto ricordare Davide Astori postando via Twitter la foto della maglia azzurra numero 13 indossata dal capitano viola il 15 novembre 2016 nell’amichevole contro la Germania allo stadio San Siro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Firmata cessione Genoa, via Preziosi Zangrillo presidente
777 partners nuovi proprietari del club rossoblù
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
15 novembre 2021
18:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono arrivate anche le firme dal notaio e oggi il Genoa è ufficialmente di proprietà della Holding americana 777 Partners.
Nel pomeriggio davanti ad un notaio milanese l’ex patron Enrico Preziosi e i rappresentanti della società, tra cui il manager Andres Blazquez, hanno firmato l’ultimo atto, l’atteso “closing”, che ha sancito il passaggio del 99,89% delle azioni.
Manca solo il comunicato ufficiale. Preziosi lascia la carica di presidente e resta nel cda per i rapporti con le istituzioni del calcio. Nuovo presidente sarà il professor Alberto Zangrillo, già primario del San Raffaele di Milano e medico personale di Berlusconi.
Le prime firme erano arrivate il 22 settembre scorso ed avevano ufficializzato una trattativa in corso ormai da giugno. La nuova proprietà si era comunque già insediata muovendosi anche sul piano tecnico con l’esonero di Davide Ballardini e la scelta di Andriy Shevchenko quale nuovo tecnico. Dopo 18 anni si chiude così ufficialmente l’era Preziosi, il re dei giocattoli aveva acquistato il Genoa nel 2003 salvandolo dal fallimento direttamente dal tribunale di Treviso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro: all’Olimpico il terzo ‘Communication Day’
Parte del percorso per la crescita delle competenze dei club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 novembre 2021
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Pro prosegue nel percorso di crescita delle competenze dei propri club.
Allo stadio Olimpico di Roma ha organizzato con Social Media Soccer la terza edizione del Communication Day all’interno del Social Football Summit.
Un momento di formazione con le aree comunicazione e marketing delle sessanta società di serie C, al quale hanno partecipato anche i partner della Lega Pro.
“In questi mesi abbiamo lavorato su temi importanti: i giovani con l’impegno sui campi, l’inclusione grazie ad eventi come quello di Reggio Emilia di sabato scorso e la formazione in occasione di manifestazioni importanti come quella di oggi” ha ricordato il Presidente Francesco Ghirelli. “La Lega Pro si impegna nella crescita dei club anche per contribuire allo sviluppo della loro fan base, cioè delle utenze che usufruiscono del prodotto – ha aggiunto il vice presidente della lega pro Marcel Vulpis – Noi stiamo continuando a crescere anche a livello televisivo con il ‘Match of the week’ ed altre iniziative. Abbiamo quindi sempre più bisogno di club ed aree marketing e comunicazione preparate e formate in maniera adeguata”.
Francesca Buttara, Responsabile Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Lega Pro, ha anticipato che si punterà sempre di più sulla formazione. “Il Communication Day è un format vincente, alla comunicazione agonistica abbiamo affiancato un lavoro di posizionamento istituzionale della Lega pro, oltre che sociale. Abbiamo parlato ai tifosi, al territorio, alle aziende, alle istituzioni del Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under 21: con Romania Nicolato punta su turn over
Domani l’amichevole a Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
19:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo avere la capacità di inserire giocatori che possano creare concorrenza nel gruppo, perché ne abbiamo bisogno”.
Paolo Nicolato vuole puntare sul turn over nell’amichevole dell’Under 21 di domani con la Romania.
Secondo il tecnico è difficile pensare di arrivare “alla fase con tre gare come siamo arrivati in questi tre mesi, con formazioni molto simili fra loro. Tra l’altro quella sarà una fase in cui noi giocheremo contro Svezia ed Irlanda, quindi sarà il periodo decisivo”. Nicolato sa che puntando su giocatori nuovi “si rischia anche qualche figuraccia, ma adesso mi interessa vedere giocatori e dare l’opportunità ai ragazzi di far parlare il campo”.
Domani intanto gli avversari proseguiranno il cammino nelle qualificazioni agli Europei. La capolista Svezia sarà ospite dell’Irlanda, mentre il Montenegro farà visita alla Bosnia. Un occhio cadrà su queste due sfide. La speranza azzurra è che a Dublino gli svedesi vengano fermati: per un solo punto guidano il gruppo F, davanti all’Italia ma con una partita in più.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: c’è Argentina-Brasile, forfait di Neymar
Messi invece ci sarà. Tumulti a San Juan per i biglietti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
15 novembre 2021
23:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non ci sarà Neymar nel Brasile che domani a San Juan affronta l’Argentina nel big match della 14/a giornata delle qualificazioni mondiali del Sudamerica.
Il n.10 ha avvertito un fastidio alla coscia sinistra nel corso dell’allenamento di oggi, e il ct Tite, dopo un consulto con lo staff medico, ha deciso di fare a meno di O Ney, visto che, tra l’altro, il Brasile è già qualificato per Qatar 2022.
Neymar farà rientro a Parigi mercoledì, mentre al suo posto domani dovrebbe giocare Philippe Coutinho, ma non è da escludere che Tite scelga una soluzione più offensiva schierando Vinicius Junior. Per il resto, la Seleçao dovrebbe giocare con Alisson, Danilo, Éder Militao, Marquinhos, Alex Sandro, Fabinho, Fred, Paquetá, Raphinha, Matheus Cunha, Coutinho (Vinicius Junior).
“Un Argentina-Brasile è sempre fantastico, per la qualità tecnica individuale dei giocatori di entrambe le squadre – le parole di Tite alla vigilia della ‘Classica’ del Sudamerica -. È una partita di Coppa del Mondo e ha una storia di grandi sfide.
Si giocherà a San Juan? Questi aspetti sono secondari rispetto al fascino della partita, e poi il Brasile è pronto a giocare ovunque, purché il terreno sia buono”.
Il ct argentino Lionel Scaloni ha invece confermato che Messi giocherà, in un tridente offensivo con Di Maria e Lautaro Martinez. In campo anche Paredes e l’ex udinese De Paul nel reparto di mezzo Intanto la notte scorsa a San Juan ci sono stati incidenti provocati dalla ressa di gente che si era accampata fin dalla serata di ieri in previsione dell’apertura dei botteghini per la vendita, anticipata alle 23,45 di ieri (ora locale) rispetto alle 8 di questa mattina. Inutile dire che ci sarà il sold out, con 25mila spettatori e nessuna limitazione, o distanziamento, nonostante il Covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Irlanda del Nord-Italia 0-0, ai Mondiali va la Svizzera senza passare dai Play Off
I rossocrociati ne fanno 4 alla Bulgaria e volano in Qatar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BELFAST
15 novembre 2021
23:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro anni dopo il disastro del mondiale mancato, l’Italia si è smarrita di nuovo nella notte di Belfast.
Un altro pareggio – uno 0-0 come a Milano nel 2017 contro la Svezia – e la nazionale è di nuovo nel panico.
In Qatar per la strada diretta va la Svizzera, che all’ultima giornata batte 4-0 la Bulgaria e sorpassa gli azzurri. Alla nazionale di Mancini resta la possibilità di un altro spareggio, che per di più questa volta non è a sfida diretta andata e ritorno ma un torneo a quattro, con avversarie di tutto rispetto: la Svezia di nuovo, stavolta con Ibrahimovic e poi il Portogallo, forse la Norvegia di Haaland, forse l’Olanda. Insomma, un mini europeo durissimo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Berardi: ‘Abbiamo dato tutto, ora rimbocchiamoci le maniche’
‘E’ un momento difficile, ma teniamo tantissimo al Mondiale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
23:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sapevamo che venire a giocare qui era difficile.
Abbiamo dato tutto.
Spiace non aver chiuso prima il girone. E’ un momento difficile, ora ci rimbocchiamo le maniche aspettiamo il playoff di marzo per dare il massimo e andare ai mondiali”. Così Domenico Berardi, al termine di Irlanda del nord-Italia, ai microfoni di RaiSport.
Ma nell’Italia c’è ancora lo spirito di Euro2020? “Lo spirito c’è sempre stato. E’ un momento difficile – risponde -. Il calcio è così. A volte ti gira un po’ di fortuna a volte un po’ meno. Ora dobbiamo pensare al playoff e cercare a tutti i modi di qualificarci. Noi teniamo tantissimo al Mondiale. Daremo il massimo, e sono sicuro che ce la faremo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Inghilterra ne fa 10 a San Marino e vola in Qatar
Poker di gol di Kane, va a segno anche il romanista Abraham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inghilterra ha vinto il girone I delle qualificazioni mondiali dopo il successo di questa sera, per 10-0, sul campo di San Marino, che ha giocato con una maglia speciale per celebrare i 90 anni della sua federcalcio.
Queste le reti: nel pt 6′ Maguire, 15′ Fabbri (autorete), 27′ (rigore), 32′, 39′ (rigore) e 42′ Kane,; nel st 13′ Smith Rowe, 24′ Mings, 33′ Abraham, 35′ Saka.

Al secondo posto in questo gruppo si è piazzata la Polonia, nonostante la sconfitta di questa sera, 1-2, in casa contro l’Ungheria del ct Marco Rossi, con reti di A. Szalai e Gazdag per gli ospiti e di Swiderski per i polacchi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: 26 novembre sorteggi play off, rischio Portogallo o Svezia
Fra le seconde anche Polonia, Russia, Scozia e forse Olanda
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia seconda nel proprio gruppo, significa ancora una volta play off per andare ai Mondiali.
Questo il quadro completo delle teste di serie che giocheranno in casa le semifinali; le finali, invece, verranno disputate in campo neutro dopo un sorteggio: Portogallo, Scozia, Italia, Russia, Svezia, Galles.
Le non teste di serie, invece, sono la Turchia, la Polonia, la Macedonia del Nord, l’Ucraina, l’Austria e la Repubblica Ceca.
Il sorteggio per gli accoppiamenti dei Playoff europei si svolgerà il 26 prossimo; le partite, invece, si giocheranno con la formula di un mini-torneo il 24 e 25 marzo 2022 (semifinali), il 28 e 29 marzo le successive tre finali.
Le 12 squadre verranno divise in tre gironi da 4 ciascuno. I gironi saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in partita unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la qualificata. Dai 3 gironi, quindi, usciranno le ultime 3 qualificate ai prossimi Mondiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini: ‘Al Mondiale andremo e magari lo vinciamo anche’
‘Se penso che abbiamo fallito due rigori con la Svizzera..’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
23:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ai Mondiali ci andremo passando dai play off di marzo e magari li vinceremo anche, chissà…”.

Roberto Mancini è un misto di delusione e fiducia per il futuro, dopo lo 0-0 con l’Irlanda del Nord che costringe gli azzurri ai play off.
“Purtroppo è un momento così in cui facciamo tanta fatica a fare gol – dice alla Rai – Peccato, il gruppo andava chiuso prima. Ora dobbiamo ritrovare quel gioco che ci ha contraddistinto anche fino ad oggi. Se pensiamo che abbiamo sbagliato due rigori nelle sfide decisive con la Svizzera vuol dire che il girone era nel nostro controllo, ma se le occasioni non le trasformi poi puoi trovare difficoltà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Aganzo nuovo presidente sindacato mondiale calciatori
Lo spagnolo succede al francese Piat
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
11:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo spagnolo David Aganzo è il nuovo Presidente della FIFPro, il sindacato mondiale dei calciatori e della calciatrici professionisti.
Aganzo, attuale presidente dell’Associazione Calciatori Spagnola (Afe), succede al francese Philippe Piat.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Indagine su concorsi Università Stranieri Perugia
Ipotesi irregolarità assunzione ricercatori e professori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
16 novembre 2021
11:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Elementi che “consentono di ipotizzare” l’esistenza di irregolarità nello svolgimento di alcuni concorsi per l’assunzione di ricercatori e professori universitari all’Università per Stranieri di Perugia sono emersi da un’indagine del Nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Perugia.
Corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, induzione indebita a dare o promettere utilità, abuso d’ufficio, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio e turbata libertà degli incanti i reati ipotizzati.

L’indagine non coinvolge l’attuale vertice della Stranieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:’incubo Italia’, e ora Londra tifa Scozia e Galles
Per l’Equipe ‘azzurri una delusione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
12:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una notte da incubo con tanto di fantasmi conclusa con una enorme delusione.
La stampa estera descrive così la debacle azzurra a Belfast dove l’Italia di Mancini si è vista costretta a rifugiarsi ai playoff di marzo per sperare ancora di non dover saltare il sogno Mondiali per la seconda volta di fila.

‘Italia che delusione’ spara il francese ‘l’Equipe’ titolando in italiano sulla falsa riga della stampa sportiva del Bel Paese per rendere bene l’idea di quanto accaduto agli azzurri di Mancini costretti al pari 0-0 dall’Irlanda del Nord e mandati ai playoff dalla goleada svizzera con la Bulgaria. “L’exploit della Svizzera qualificata al Mondiale e l’incubo dell’Italia mandata agli spareggi”, aggiunge il celebre quotidiano sportivo transalpino.
In Gran Bretagna la speranza è di vedere qualificate Scozia e Galles a scapito di Italia e Portogallo come scrive il Daily Mail: “Lusitani e azzurri rischiano davvero di perdere il Qatar, con Scozia e Galles pronte a eliminarli”.
Lo spagnolo Marca sottolinea come “I campioni d’Europa non siano riusciti a battere l’Irlanda del Nord cedendo il comando del Gruppo C alla Svizzera. L’Italia ha fallito e ora deve sconfiggere i fantasmi degli spareggi per andare al Mondiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali, Malagò ottimista: ‘Mancini miglior garanzia’
Il presidente del Coni: ‘Dispiaciuti per non aver chiuso la pratica, testa e nervi saldi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 novembre 2021
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è delusione ma, fatta questa premessa, sono molto ottimista”.
Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, si dice fiducioso che l’Italia si qualifichi ai Mondiali di calcio.
“Siamo molto dispiaciuti che la pratica non sia già chiusa, ma questo è lo sport e deve essere anche una lezione di vita”, aggiunge Malagò al termine dell’incontro a Torino con il sindaco Stefano Lo Russo. “Bisogna mantenere testa e nervi saldi – sostiene – ma secondo me Mancini è la migliore garanzia per fare tutto questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: tempo scaduto, c’è un’offerta per l’acquisto
Per ora vige il riserbo sulle cifre e sui soggetti interessati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
16 novembre 2021
15:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È scaduto alla mezzanotte di ieri il termine indicato dai ‘trustee’ per la presentazione di offerte vincolanti d’acquisto della Salernitana.
Al momento non ci sono ancora comunicazioni ufficiali sull’esito della procedura ma, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, nella tarda serata di ieri è arrivata almeno una offerta nella casella di posta elettronica del trust Salernitana 2021.
La provenienza e la cifra, al momento, restano ancora riservate.
In giornata i rappresentanti di Melior Trust e Widar Trust, Susanna Isgrò e Paolo Bertoli, dovrebbero diramare una nota stampa per chiarire quali saranno i prossimi step. Resta, infatti, da capire se ci si ritroverà di fronte ad un’unica offerta o se i potenziali acquirenti sono più di uno. Quel che è certo è che già in mattinata è iniziata la fase di valutazione.
Nell’ultima comunicazione diramata ad ottobre i trustee avevano precisato che l’offerta sarà considerata irrevocabile fino al 15 dicembre, data entro la quale dovranno essere sciolte le riserve. I tempi per la valutazione, dunque, potrebbero non essere brevissimi. In caso di più offerte ritenute congrue, invece, si procederà ad una gara con l’offerta più alta ricevuta come prezzo base e rilancio minimo pari all’1%.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Veretout ‘Mourinho adatto a progetto dei Friedkin’
Centrocampista ‘Josè è un vincente ci fa dare il 200% a tuttti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 novembre 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“José Mourinho è sempre l’uomo per il lavoro.
È un vincente, un allenatore adatto a un grande progetto come quello dei Friedkin alla Roma” lo ha detto Jordan Veretout a Le Parisien dal ritiro della Nazionale.
Poi ha continuato a parlare dello Special One: “È rigoroso, ha un’esperienza incredibile. Ha vinto molto e fa desiderare tutti di impegnarsi al 200%. Troverà il modo per invertire questa dinamica. A Roma c’è tanta passione: se vinci sei al top; se perdi, è una tragedia. I tifosi sono la nostra forza. Sta a noi restituire loro questo supporto”. Sul campionato italiano ha concluso: “Ho imparato molto in Serie A. Fisicamente è dura. Anche tatticamente. In questo momento sto giocando nella Roma davanti alla difesa. Mi piace difendere, attaccare, pressare il portatore di palla, sono capace di segnare, di fare assist. Ora tutto questo devo riprodurlo in nazionale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
City; nuovi guai per Mendy, altre 2 accuse di stupro
Il terzino francese, in custodia, atteso domani in tribunale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora guai per Benjamin Mendy.
Il difensore del Manchester City è stata incriminato per altri due reati di violenza sessuale.
Il nazionale francese, che attualmente si trova in stato di detenzione nel carcere Altcourse di Liverpool, dovrà presentarsi mercoledì davanti alla Stockport Magistrates’ Court per rispondere a sei capi di imputazione, di violenza e abusi sessuali, contenuti nelle denunce di quattro giovani donne. Le presunte violenze sarebbero state compiute tra l’ottobre 2020 e l’agosto 2021. Mendy è un giocatore del Manchester City dal 2017 quando era stato acquistato dal Monaco per una cifra sui 60 milioni di euro. A seguito delle accuse ricevute, il 27enne difensore è stato sospeso dal suo club.
In totale diventano così 6 le accuse di stupro e una di aggressione sessuale. Mendy, insieme a Louis Saha Matturie, l’altro accusato, dovrà comparire domani in Tribunale a Stockport .
Mendy era stato “messo” in stato di detenzione provvisoria alla fine di agosto. Il suo club, dove milita dal 2017, lo aveva sospeso pochi minuti prima che la polizia annunciasse il suo arresto. All’origine delle denunce contro i due uomini sono quattro donne, tutte di età superiore ai 16 anni. Per ingaggiare Mendy, tornato al Marsiglia e per una stagione al Monaco, il City aveva sborsato 52 milioni di sterline (circa 60 milioni di euro), rendendo all’epoca il giovane laterale francese il difensore più costoso della storia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: Immobile “non ci voleva, ripenso al 2017”
Attaccante si dice preoccupato, Tardelli “è diverso, tranquillo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci voleva, adesso giocheremo con la preoccupazione di ciò che è successo nel 2017”.
Così Ciro Immobile parlando di Irlanda del Nord-Italia con Marco Tardelli, in un fuori onda carpito a margine della presentazione dell’amichevole “Fratelli tutti” tra la World Rom Organization e la “Squadra del Papa” e di cui il n.17 biancoceleste sarà l’arbitro.
“Ma no, è tutto diverso, stai tranquillo” ha risposto all’azzurro il campione del mondo 1982. Ma Immobile, che ha saltato per infortunio le ultime gare con gli azzurri, ci sarà sabato con la Juve? “Ho risportato questa piccola lesione al polpaccio ma sono in guarigione”, la risposta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tavecchio “Italia ai playoff? Ora è diverso dal 2017”
Ex presidente Figc: “All’epoca non venivamo da un Europeo vinto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
17:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non volevo esonerare Ventura prima dello spareggio contro la Svezia.
Un presidente federale deve stare ai fatti e non essere umorale, avevo parlato con i senatori dello spogliatoio e nessuno mi aveva chiesto la testa dell’allenatore.
La situazione attuale è diversa da quella di allora: noi non venivamo da un Europeo vinto, a Stoccolma all’andata avevamo avuto molta sfortuna, poi a Milano ci furono scelte tecniche discutibili. Ora ci sono tanti mesi ai playoff, il tempo è galantuomo e dà delle indicazioni, Mancini conosce bene i calciatori e saprà apportare modifiche”. Così Carlo Tavecchio, ex presidente della Figc, parlando a Radio Sportiva.
“Di sicuro, non possiamo giocare senza un centravanti vero, di ruolo. Italia spenta a Belfast? Credo sia stato un problema psicologico, i giocatori sembravano come bloccati. Mancata qualificazione altra apocalisse? Utilizzai questo termine nel 2017 e lo dissi agli interessati, da Ventura a Uva, passando per Ulivieri e Oriali: senza risultati internazionali il calcio italiano è come se non contasse niente – ha aggiunto -.
Relazioni con l’Uefa? Abbiamo appoggiato l’elezione di Ceferin e ci ha ringraziato con posti in più nelle coppe e partite casalinghe in più all’Europeo, oltre all’utilizzo del Var prima di tutti gli altri”.
“Eravamo la prima nazione in Europa, anche se non è stato rilevato. Però, sul piano mondiale gli equilibri sono cambiati: ci sono Paesi emergenti e anche loro vogliono mangiare una fetta della torta”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Dilettanti commissariata, nominato Abete
Consiglio Figc ha deciso dopo parere del Collegio di Garanzia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio federale della Figc ha commissariato la Lega nazionale dilettanti dopo le dimissioni del presidente, Cosimo Sibilia.
Ad essere nominato commissario, per un periodo non superiore ai sei mesi, è stato l’ex presidente federale Giancarlo Abete.
La decisione è stata presa a seguito del parere del Collegio di Garanzia dello sport presso il Coni che era stato richiesto dalla Federcalcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: madre Mancini “mi ha detto ‘tutto si risolve'”
“Ieri l’Italia era lenta, ho capito subito come sarebbe andata”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri sera i nostri erano lenti, gli irlandesi invece correvano come pazzi.
Forse dopo la vittoria dell’Europeo ci si sente di esser arrivati al traguardo, ma ci rimetteremo in sella molto presto”.
Così la madre del ct, Roberto Mancini, Marianna Puolo, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1.
“Ho capito dopo i primi minuti come sarebbe andata, mi ero quasi rassegnata, li ho visti lenti e senza idee purtroppo”, ha aggiunto, spiegando di aver sentito il figlio due volte dopo la partita. “Gli ho mandato un messaggio con scritto ‘non ti arrabbiare’ e poi ci siamo sentiti stamattina al telefono. Lui era tranquillo e mi ha detto: ‘Mamma è andata così e basta.
Tutto si può risolvere'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Mancini ‘Playoff? Evitiamo il Portogallo’
Il ct: ‘A marzo se stiamo bene possiamo incontrare chiunque’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
20:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se noi arriviamo a marzo e siamo senza infortunati, possiamo incontrare chiunque.
Se proprio vogliamo toglierne una direi Portogallo”: lo ha detto il Ct della Nazionale Roberto Mancini parlando delle possibili sfidanti dell’Italia al play off per la qualificazione al Mondiale del Qatar durante la presentazione del libro di Marino Bartoletti “Il ritorno degli Dei” presso il Social Football Summit di Roma.

“E’ un giorno particolare, speravamo di essere già qualificati al Mondiale, ma dobbiamo saper accettare il verdetto del campo.
Ce la giocheremo perché delle chance le abbiamo ancora”, spiega il ct azzurro. “E’ un periodo negativo, ma continuo a essere molto fiducioso. Se c’era un momento in cui le cose non dovevano andare bene, meglio ora che a marzo o al Mondiale”. Il ct dunque non perde le speranze in vista degli spareggi perché “la squadra è ottima e non ha vinto un Europeo per caso: lo abbiamo meritato anche battendo squadre più forti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Gravina “adattare calendario A? La vedo dura”
Presidente Figc, ma ci proveremo con massima volontà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
19:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con tutta la massima volontà ci proveremo ma la vedo molto complicata.
Il 30 gennaio è al momento l’unica finestra disponibile”.
Lo dice il presidente della Figc, Gabriele Gravina, in merito ad un possibile ripensamento con la Lega di A del calendario del campionato e ad uno stage per gli Azzurri in prossimità degli spareggi, previsti tra il 24 e il 29 marzo prossimi. “Già stamattina abbiamo chiesto alla Lega di A di fare qualche riflessione con noi ma ad oggi sono abbastanza incartati come noi”, ha aggiunto Gravina al termine del consiglio federale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina ‘Italia non può essere normale, torni speciale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
N.1 Figc, obiettivo Mondiale ora è più complicato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non buttiamo la croce addosso a questi ragazzi e torniamo a essere speciali per vincere i playoff.
Se restiamo normali, la vedo complicata”.
Lo dice il presidente della Figc, Gabriele Gravina, all’indomani del pareggio in Irlanda del Nord che manda gli azzurri agli spareggi per i Mondiali 2022. “Io ci voglio andare al Mondiale – ha concluso -, pur sapendo che è molto più complicato rispetto a prima. Ha ragione Mancini, se lo guadagniamo a marzo con grandi sacrifici e difficoltà forse ci arriveremo con maggiore consapevolezza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Canestrelli fa tris, l’Under 21 cala il poker contro la Romania
Mulattieri suona la carica degli azzurrini che erano sotto 0-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una tripletta di Simone Canestrelli e una rete di Samuele Mulattieri (entrambi tesserati nel Crotone) hanno regalato alla Nazionale Under 21 la vittoria per 4-2 nell’amichevole odierna contro i pari età della Romania, sul terreno dello stadio Benito Stirpe di Frosinone.

Gli azzurrini, che nel primo tempo erano andati sotto 2-0 (autogol dello stesso Canestrelli e raddoppio firmato da Racovican), nella ripresa hanno ribaltato la situazione appunto con Canestrelli, dopo che Mulattieri nel finale della prima frazione di gioco aveva accorciato le distanze.

Prosegue la serie positiva di risultati per la squadra allenata da Paolo Nicolato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pinto “non possiamo fare ‘instant team’, Mourinho lo sa”
Gm Roma, manterremo approccio sostenibile come in estate’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 novembre 2021
20:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Noi sappiamo che non possiamo creare un instant team come altre squadre fanno” lo ha detto Tiago Pinto a Sky Sport parlando della strategia giallorossa.
Una strategia sposata da Mourinho.
“Josè non solo è consapevole, ma è anche allineato – ha continuato il General manager giallorosso -. Ma siamo convinti che tutti insieme, proprietà, scouting, allenatore, Tiago Pinto, come abbiamo fatto in estate, troveremo le soluzioni giuste per mantenere l’approccio sostenibile di cui abbiamo parlato ma allo stesso tempo migliorare la squadra come la proprietà, Mourinho e io vogliamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pinto ‘Mourinho non in discussione, farà storia club’
Gm ‘quattro mesi dopo la scelta di Josè resta quella giusta ‘
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 novembre 2021
20:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Noi abbiamo bisogno di tempo e non lo diciamo per mascherare i risultati negativi dell’ultimo periodo, ma perché abbiamo ereditato una situazione difficile”.

Lo ha detto Tiago Pinto a Sky Sport a fronte dei risultati negativi conseguiti dalla Roma nelle ultime sette partite tra Serie A e Conference League.

“Non posso dire che siamo soddisfatti perché sappiamo di dover fare meglio – ha aggiunto il dirigente giallorosso – ma sono fiducioso che il lavoro che stiamo facendo ci porterà buoni risultati nel futuro. Non è certo il momento di mettere in discussione il progetto e la strategia e ancora meno la leadership di Josè”.
Dunque nessun passo indietro rispetto alla scelta dello Special One: “Quando abbiamo preso Mourinho lo abbiamo fatto con la certezza che la sua esperienza, la sua intelligenza e la sua leadership erano giuste per sviluppare questo progetto di tre anni e 4 mesi dopo sono sicuro che la scelta è stata giusta.
Sono sicuro che Mourinho sarà uno degli allenatori più importanti della storia della Roma”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: infortunati Caicedo e Criscito
Brutto colpo per Shevchenko a ripresa allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 novembre 2021
21:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutto colpo per Andriy Shevchenko che alla ripresa degli allenamenti oggi al Signorini ha dovuto fare i conti con gli infortuni di Mimmo Criscito e Felipe Caicedo .
Entrambi hanno accusato fastidi muscolari che li hanno costretti ad interrompere la seduta.

Saranno valutati domani con approfonditi esami strumentali ma difficilmente potranno recuperare per la gara di domenica sera contro la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Olanda qualificata, è la decima europea
A Rotterdam batte per 2-0 la Norvegia, che non andrà in Qatar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 novembre 2021
22:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Olanda si è qualificata per la fase finale dei Mondiali 2022 in Qatar.
A Rotterdam, la squadra guidata da Louis Van Gaal ha battuto per 2-0 la Norvegia, chiudendo al primo posto il Girone G con 23 punti, davanti alla Turchia, seconda e ammessa quindi agli spareggi.
Gli scandinavi sono stati eliminati.
L’Olanda è la decima Nazionale europea a conquistare il pass per il torneo iridato e si aggiunge a Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Serbia, Spagna, Svizzera e Inghilterra. Alla fase finale sono già ammesse anche il Brasile per il Sudamerica e lo stesso Qatar, Nazionale del Paese ospitante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Preziosi: “Nel nuovo Genoa non conterò più nulla”
Ex presidente: “Gasperini per me è stato il miglior allenatore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 novembre 2021
23:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ho venduto per soldi, ma di sicuro ho cercato di trovare quella società e quell’insieme di persone che potessero assicurare il futuro del Genoa.
La Holding 777 Partners può giocarsela con i primi, per capirci credo abbiano un patrimonio maggiore di quello di Commisso”.
Così Enrico Preziosi ospite a Telenord, nella prima intervista da ex presidente del Genoa, società che ha guidato per 18 anni e che lunedì scorso ha ceduto alla holding americana 777 Partners.
Preziosi ha poi confermato l’addio totale: “Nel nuovo Genoa non conterò più nulla, sarò rappresentante in Lega con potere di voto. Resto nel Cda solo, ma per ragioni contrattuali”, e ripercorso la propria storia al Genoa ammettendo gli errori.
“I tifosi sono molto legati ai risultati sportivi e negli ultimi 4-5 anni gliene abbiamo date poche di soddisfazioni, forse zero. Anzi, zero. Il fatto che qualcuno dica ‘Preziosi vattene’ forse da tifoso avrei fatto la stessa cosa – ha spiegato -. La contestazione è stata frutto di risultati che non sono arrivati”. Svelando tra i tanti tecnici avuti quale sia il suo preferito. “Gasperini per me è stato il migliore allenatore in senso assoluto, l’unico col quale riuscivo a parlare di calcio. Con gli altri, francamente, ho fatto molta fatica. Credo sia uno dei migliori allenatori in Europa. L’ho consigliato una sera a Percassi col quale siamo amici. Hanno avuto la fortuna e la capacità di valorizzarlo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Ecuador batte Cile, Argentina qualificata
Albiceleste solo 0-0 col Brasile nella 14a giornata sudamericana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
03:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAN JUAN (ARGENTINA), 17 NOV – L’Argentina ha convalidato il suo biglietto per i Mondiali di calcio del 2022 in Qatar nonostante lo 0-0 contro il Brasile già qualificato, dopo la sconfitta casalinga del Cile contro l’Ecuador ieri nella 14ma giornata di qualificazione per la zona sudamericana.

A quattro giorni dalla fine, l’Albiceleste è già sicura di finire in uno dei quattro posti di qualificazione del girone unico poiché ha 12 punti di vantaggio sulle due squadre classificate al quarto posto che offre l’ultimo accesso diretto per il Qatar: attualmente Perù e Colombia.
Tuttavia queste ultime si affronteranno nella prossima giornata e solo una potrebbe ipoteticamente superare l’Argentina.
L’Albiceleste, campione del mondo nel 1978 e nel 1986, si è sempre qualificata per la fase finale dei Mondiali tranne che nel 1970 in Messico e non ha partecipato alle manifestazioni nel 1938, nel 1950 e nel 1954. E’ stata finalista nel 2014, contro la Germania. E’ stata battuta nel 2018 agli ottavi dalla Francia, futura vincitrice.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina ha convalidato il suo biglietto per i Mondiali di calcio del 2022 in Qatar nonostante lo 0-0 contro il Brasile già qualificato, dopo la sconfitta casalinga del Cile contro l’Ecuador ieri nella 14ma giornata di qualificazione per la zona sudamericana.

A quattro giorni dalla fine, l’Albiceleste è già sicura di finire in uno dei quattro posti di qualificazione del girone unico poiché ha 12 punti di vantaggio sulle due squadre classificate al quarto posto che offre l’ultimo accesso diretto per il Qatar: attualmente Perù e Colombia.
Tuttavia queste ultime si affronteranno nella prossima giornata e solo una potrebbe ipoteticamente superare l’Argentina.
L’Albiceleste, campione del mondo nel 1978 e nel 1986, si è sempre qualificata per la fase finale dei Mondiali tranne che nel 1970 in Messico e non ha partecipato alle manifestazioni nel 1938, nel 1950 e nel 1954. E’ stata finalista nel 2014, contro la Germania. E’ stata battuta nel 2018 agli ottavi dalla Francia, futura vincitrice.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Valeri arbitrerà Inter-Napoli, Di Bello per Lazio-Juventus
Guida designato per Fiorentina-Milan e Irrati per Genoa-Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marco Di Bello della sezione di Brindisi arbitrerà la supersfida dell’Olimpico di Roma, fra Lazio e Juventus, valida per la 13/a d’andata del campionato di calcio di Serie A e in programma sabato con inizio alle ore 18.
Il big-match Inter-Napoli, in programma domenica sempre alle 18, è stato affidato a Paolo Valeri di Roma 2; Marco Guida della sezione di Torre Annunziata è stato designato per Fiorentina-Milan di sabato alle 20,45.
Infine, Genoa-Roma di domenica alle 20,45 è stata affidata a Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tv: Dazn da Giorgetti: ‘Ribadito il massimo impegno’
‘Non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il “massimo impegno” e un “incremento degli investimenti” è stato assicurato da Dazn, dopo l’incontro con il ministro per lo sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, e con la sottosegretaria, Anna Ascani.
Dazn sottolinea in una nota come dall’assegnazione dei diritti tv della serie A questo impegno “si è concretizzato in una serie di importanti investimenti già realizzati e che saranno ulteriorimente incrementati”.
E’ stato inoltre ribadito “che non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione e che ogni tipo di modifica sarà comunicata in maniera chiara e trasparente e nei tempi congrui”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tv: Dazn da Giorgetti, ‘ribadito massimo impegno’
Ribadito stop a cambio modifica abbonamenti in questa stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
14:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il “massimo impegno” e un “incremento degli investimenti” è stato assicurati da Dazn, dopo l’incontro con il ministro per lo sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, e con la sottosegretaria, Anna Ascani.
Dazn sottolinea in una nota come dall’assegnazione dei diritti tv della serie A questo impegno” si è concretizzato in una serie di importanti investimenti già realizzati e che saranno ulteriorimente incrementatil”.
E’ stato inoltre ribadito “che non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione e che ogni tipo di modifica sarà comunicata in maniera chiara e trasparente e nei tempi congrui”.
“Al di là dell’investimento iniziale complessivo di 2.4 miliardi di euro per le tre stagioni – sottolinea la nota -, per la trasmissione della Serie A, Dazn ha intensamente lavorato sullo sviluppo della parte tecnologica, a beneficio dell’intero Paese, potenziando attraverso DAZN Edge le infrastrutture presenti, e, a vantaggio della qualità del servizio, ottimizzando la ricezione delle immagini”.
“Questo lavoro che, solo per questa prima stagione, ha già visto un investimento di oltre 10 milioni di euro, sarà ulteriormente potenziato nel corso delle prossime stagioni. A riprova di ciò- continua Dazn -, è già stato annunciato che entro la fine di novembre sarà disponibile ed entrerà in funzione il FULL HD, 1080P, che assicurerà una maggiore definizione delle immagini.
“A questo riguardo – sottolinea poi Dazn – è utile ricordare che, in occasione dell’incidente del 23 settembre 2021, di cui da subito l’azienda si è assunta la responsabilità, sono stati previsti ed effettuati rimborsi, per una cifra complessiva pari a 10 milioni, per una mensilità a tutti i clienti impattati; modalità di azione già dimostrata dall’azienda in passato e pronta a ripetere in futuro, qualora dovessero ripresentarsi problemi di sua diretta responsabilità.
Nel percorso di attenzione al consumatore, inoltre, Dazn è pronta a sviluppare e potenziare ulteriormente il Customer Service sia dal punto di vista tecnico che con operatori, per assicurare sempre massima reattività e attenzione alle richieste dei propri clienti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Igor Tudor negativo al Covid, riprende ad allenare il Verona
In isolamento dal 9 novembre dopo la trasferta a Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
17 novembre 2021
15:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quarantena finita per Igor Tudor.

L’Hellas Verona ha comunicato che che gli ultimi test diagnostici per il Covid-19 effettuati dal tecnico croato hanno dato esito negativo.
L’allenatore gialloblù può dunque tornare a svolgere regolare attività.
Tudor era risultato positivo al Coronavirus lo scorso 9 novembre, dopo la trasferta a Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Figc e gli Azzurri protagonisti al Social Football Summit
Racconto e innovazione con “Sogno Azzurro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una giornata da protagonisti per la Figc e la Nazionale italiana di calcio al Social Football Summit, l’evento dedicato alla football industry svoltosi allo Stadio Olimpico.
Tra gli eventi promossi all’interno del football stage, spazio alla celebrazione della vittoria degli Europei: a raccontarla un panel dedicato a “Sogno Azzurro” la docuserie prodotta da Rai e FIGC e appena sbarcata anche su Netflix.
Con la conduttrice Sara Benci sono intervenuti Paolo Corbi, responsabile Comunicazione Figc, e Pierluigi Colantoni, Direttore Comunicazione Rai che con la direzione Nuovi Formati ha realizzato la serie. “Dopo un’esperienza con la Nazionale Femminile ai Mondiali 2019 – ha raccontato Colantoni – ci siamo ritrovati con Paolo, che ci ha proposto di fare qualcosa di ancora più rivoluzionario e creativo con la Nazionale maschile verso gli Europei. Sono nati così i 4 episodi di Sogno Azzurro e poi il film sugli Europei”. “Abbiamo voluto raccontare più che una storia sportiva un racconto di emozioni – ha aggiunto Corbi – quelle vissute dagli Azzurri, che così sono state condivise con tutti i nostri tifosi, dando loro la possibilità di essere al nostro fianco in un Sogno Azzurro”.
La docuserie è stata premiata da risultati straordinari: 15 milioni di telespettatori per i 5 episodi su Rai 1, con il picco di oltre 4 milioni e il 21.2% di share per “La strada per Wembley”, l’episodio finale che ha ripercorso la cavalcata degli Azzurri, dalla partita d’esordio con la Turchia fino alla finale contro l’Inghilterra, un’entusiasmante avventura raccontata dalle voci dei protagonisti. Oltre al racconto, la FIGC è protagonista anche nell’innovazione: Giovanni Valentini, Direttore Commerciale della Federcalcio, e Massimo Magri di Supponor hanno presentato la prima esperienza di pubblicità virtuale in una gara degli Azzurri, Svizzera-Italia dello scorso settembre. Lunedì, poi, un riconoscimento dal Social Football Sunmit è arrivato anche per la campagna “L’Azzurro ci unisce”, che si è aggiudicata il premio nella categoria “Best Digital e Social Media Team – Agency” dei Social Football Awards.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lotito,’Immobile? Con nostra gestione situazione diversa’
Presidente Lazio, ‘Con Juve mi aspetto squadra determinata’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
17 novembre 2021
17:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se Immobile recupera con la Juve? Mi pare che se le condizioni di approccio medico fossero state quelle della Lazio avremmo avuto una situazione completamente diversa”.
Il presidente della Lazio Claudio Lotito torna così a parlare delle condizioni fisiche del suo attaccante dopo il ritorno dalla Nazionale che aveva lasciato per un infortunio al polpaccio.
Rispondendo a chi gli chiede che Lazio si aspetta contro i bianconeri sabato, Lotito ha replicato: “Mi aspetto una partita combattuta da parte della Lazio, determinata e che scenda in campo per dimostrare tutto il suo valore”, le sue parole a margine di un evento allo stadio Olimpico. Riguardo il possibile rinnovo di Maurizio Sarri, Lotito è stato chiaro: “Con Sarri noi parliamo tutti i giorni, abbiamo un bel rapporto quindi ciò che maturerà sarà una cosa naturale senza grossi patemi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: 24 azzurre convocate per Svizzera e Romania
Gare per qualificazioni mondiali, domenica raduno a Coverciano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sul cammino mondiale dell’Italia c’è di nuovo la Svizzera.
Stavolta però, a due settimane di distanza dal match disputato all’Olimpico dagli Azzurri di Mancini, tocca alla Nazionale Femminile affrontare la selezione elvetica.
Lo scontro diretto tra le squadre che guidano la classifica del girone di qualificazione al Mondiale del 2023 si disputerà venerdì 26 novembre (ore 17.30, diretta su Rai 2) allo stadio ‘Barbera’ di Palermo, mentre martedì 30 novembre a Voluntari, cittadina che confina con la capitale Bucarest, l’Italia affronterà la Romania nell’ultima gara 2021.
Per questo fondamentale doppio impegno, la ct, Milena Bertolini, ha deciso di puntare su 24 calciatrici. Galli e Guagni sono indisponibili e non faranno parte del gruppo ma rispetto alle gare di ottobre ci saranno le giallorosse Bartoli e Giugliano. Dopo l’esperienza con la Nazionale U.23, torna nell’elenco delle convocate l’attaccante della Juventus Agnese Bonfantini. Le Azzurre si raduneranno domenica prossima a Coverciano e mercoledì partiranno alla volta di Palermo, dove cercheranno la quinta vittoria consecutiva nel Gruppo G.
Il giorno della gara a Palermo, nell’ambito delle attività di carattere sociale, il Settore giovanile e scolastico organizzerà un evento ludico-sportivo dedicato ai minori stranieri accolti in Italia, partecipanti al Progetto Rete Refugee Teams, promosso in collaborazione con il Ministero dell’Interno, l’Anci, la Fondazione Cittalia e la Rete SAI, con il supporto dei partner Eni e Puma. L’attività, a cui prenderanno parte quattro centri di accoglienza presenti nel territorio palermitano, si svolgerà presso il Centro Federale Territoriale della FIGC alla presenza del Sindaco Orlando. Al termine dell’evento tutti i ragazzi saranno accompagnati allo stadio per assistere all’incontro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Qualificazioni Mondiali: Africa tutto aperto
A fine mese sorteggio Playoff europei che saranno in mini-torneo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A un anno dal Mondiale sono 13 le nazionali certe di essere in Qatar, mentre l’Italia aspetta i play off e incassa i segnali negativi dalla Lega di A: spostare la giornata di campionato del 20 marzo al momento e’ ipotesi non percorribile.
Definite le altre undici nazionali che dal 24 marzo si sfideranno per gli ultimi tre posti europei, si va via via completando anche il quadro delle qualificate degli altri continenti, con l’Africa dove pero’ molto è ancora aperto.
Nella notte è salito a 13 il numero delle qualificate alla fase finale dei Mondiali in Qatar (21 novembre al 18 dicembre 2022), manca però ancora all’appello più della metà delle formazioni, che verranno fuori dai gironi di qualificazione suddivisi continente per continente.
Le squadre già qualificate sono le 10 europee vincitrici dei rispettivi gironi, più il Qatar che ospita la kermesse ed è ammesso di diritto; ma ci sono anche il Brasile e l’Argentina, che ha staccato il pass con lo 0-0 in casa contro i rivali della Selecao. Assieme alle due sudamericane, che presto potrebbero essere raggiunte dall’Ecuador, e al Qatar ospitante, sono ad ora sicure di un posto – fra le squadre del Vecchio Continente – Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Serbia, Spagna e Svizzera.
In Africa la situazione è da definire, lo stesso vale per l’Asia. In Sudamerica rischiano Cile e Uruguay. Altre formazioni, fra le quali l’Italia campione d’Europa in carica, dovranno passare per la rischiosa appendice dei Playoff, che non prevede come in altre circostanze sfide a eliminazione diretta: saranno 12 le Nazionali europee costrette a spareggiare fra loro. Sei le teste di serie e sei no: solo tre di loro andranno ai Mondiali qatarini, ma solo dopo essere passate dalle semifinali e da una finale.
Questo il quadro completo delle teste di serie che giocheranno in casa le semifinali; le finali, invece, verranno disputate in campo neutro dopo un sorteggio: Portogallo, Scozia, Italia, Russia, Svezia, Galles. Le non teste di serie, invece, sono la Turchia, la Polonia, la Macedonia del Nord, l’Ucraina, l’Austria e la Repubblica Ceca.
Il sorteggio per gli accoppiamenti dei Playoff europei si svolgerà il 26 prossimo; le partite, invece, si giocheranno con la formula di un mini-torneo il 24 e 25 marzo 2022 (semifinali), il 28 e 29 marzo le successive tre finali. Le 12 squadre verranno divise in tre gironi da 4 ciascuno. I gironi saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in partita unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la qualificata. Dai 3 gironi, quindi, usciranno le ultime 3 qualificate ai prossimi Mondiali.
In Africa, invece, dopo una prima fase con 54 squadre, sono stati creati, col sorteggio, 10 gruppi da quattro squadre ciascuno. Le 10 vincenti passeranno alla fase successiva che prevede cinque scontri diretti con andata e ritorno. Le cinque vincitrici si qualificano ai Mondiali. Ecco le qualificate alla terza e ultima fase: Algeria, Tunisia, Nigeria, Camerun, Mali, Egitto, Ghana, Senegal, Marocco e Repubblica democratica del Congo. Hanno del clamoroso le eliminazioni di Sudafrica e Costa d’Avorio (la Nazionale di Kessié), ma era inevitabile dato che c’erano due big in entrambi i gironi. Sono state sorteggiate le teste di serie per i Playoff: le cinque squadre teste di serie sono Senegal, Marocco, Tunisia, Algeria e Nigeria, non teste di serie saranno Egitto, Camerun, Ghana, Mali e Congo. Il sorteggio è in programma il 18 dicembre.
In Asia al momento tre Nazionali sembrano molto vicine al pass per il Qatar: sono Iran e Corea del Sud nel Girone A, Arabia Saudita nel Girone B. Giappone e Australia lotteranno fino alla fine per l’ultimo posto disponibile. La Cina è quasi fuori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sinisa Mihajlovic è cittadino onorario di Bologna
‘È la città della cura e del sapere’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
17 novembre 2021
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il destino ha voluto che la malattia si manifestasse qui a Bologna, dove ci sono i migliori centri di ricerca nel campo oncologico”.
Sono le parole di Sinisa Mihajlovic, che ha ricevuto questa sera la cittadinanza onoraria di Bologna nella sala del consiglio comunale.

L’allenatore dei rossoblu ha ringraziato la città per il sostegno dimostrato da quando, nel 2019, confessò di avere una leucemia, dalla quale è poi guarito con un trapianto di midollo osseo. Lo hanno avuto in cura i medici dell’Istituto di ematologia Seragnoli dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna.
“Anche Bologna è stata fortunata quando mi hanno chiesto di salvare la squadra dalla retrocessione, alla fine siamo arrivati addirittura decimi”, ha proseguito Mihajlovic. “Non abbiate vergogna se vi trovate a gestire un momento poco bello e non piacevole – si è commosso il tecnico – Anche quel momento farà parte della vostra vita, che non si vive non in assenza di problemi, ma nonostante i problemi”.
Mihajlovic ha dedicato il riconoscimento alla sua famiglia, alla squadra e alla società, al personale sanitario e a tutti i cittadini di Bologna. La cittadinanza gli è stata consegnata dal sindaco Matteo Lepore e un saluto è stato fatto dal presidente di Regione Stefano Bonaccini. In sala consiliare anche un tifoso e amico speciale di Sinisa, il cantautore Gianni Morandi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo – In palio tre posti per il Qatar
Qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
18:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mini-torneo il 24 e 25 marzo 2022 (semifinali), il 28 e 29 marzo le successive tre finali.
Le 12 squadre verranno divise in tre gironi da 4 ciascuno.
I gironi saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in partita unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la qualificata. Dai 3 gironi, quindi, usciranno le ultime 3 qualificate ai prossimi Mondiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questo il quadro completo delle teste di serie che giocheranno in casa le semifinali; le finali, invece, verranno disputate in campo neutro dopo un sorteggio: Portogallo, Scozia, Italia, Russia, Svezia, Galles. Le non teste di serie, invece, sono la Turchia, la Polonia, la Macedonia del Nord, l’Ucraina, l’Austria e la Repubblica Ceca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre – Al via i mondiali del Qatar
Calcio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
18:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 dicembre – Sorteggio zona Africa
Qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Africa, invece, dopo una prima fase con 54 squadre, sono stati creati, col sorteggio, 10 gruppi da quattro squadre ciascuno.
Le 10 vincenti passeranno alla fase successiva che prevede cinque scontri diretti con andata e ritorno.
Le cinque vincitrici si qualificano ai Mondiali.
Ecco le qualificate alla terza e ultima fase: Algeria, Tunisia, Nigeria, Camerun, Mali, Egitto, Ghana, Senegal, Marocco e Repubblica democratica del Congo. Hanno del clamoroso le eliminazioni di Sudafrica e Costa d’Avorio (la Nazionale di Kessié), ma era inevitabile dato che c’erano due big in entrambi i gironi. Sono state sorteggiate le teste di serie per i Playoff: le cinque squadre teste di serie sono Senegal, Marocco, Tunisia, Algeria e Nigeria, non teste di serie saranno Egitto, Camerun, Ghana, Mali e Congo. Il sorteggio è in programma il 18 dicembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il sorteggio dei play off per il Qatar
Qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
19:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sorteggio per gli accoppiamenti dei Playoff europei.
le partite, invece, si giocheranno con la formula di un mini-torneo il 24 e 25 marzo 2022 (semifinali), il 28 e 29 marzo le successive tre finali.
Le 12 squadre verranno divise in tre gironi da 4 ciascuno. I gironi saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in partita unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la qualificata. Dai 3 gironi, quindi, usciranno le ultime 3 qualificate ai prossimi Mondiali.
Questo il quadro completo delle teste di serie che giocheranno in casa le semifinali; le finali, invece, verranno disputate in campo neutro dopo un sorteggio: Portogallo, Scozia, Italia, Russia, Svezia, Galles. Le non teste di serie, invece, sono la Turchia, la Polonia, la Macedonia del Nord, l’Ucraina, l’Austria e la Repubblica Ceca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo – Finali play off
Qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: allarme difesa, si ferma anche Nastasic
Con il Milan out Milenkovic e Quarta, il serbo ko al polpaccio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
17 novembre 2021
19:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina in piena emergenza difensiva per la sfida di sabato al Franchi contro il Milan capolista.
Gli esami effettuati a Firenze hanno evidenziato per Matija Nastasic una lesione di primo/secondo grado del polpaccio sinistro.
Il centrale serbo si era infortunato in nazionale e i controlli al rientro hanno accertato la gravità del problema, con uno stop che si annuncia lungo. L’indisponibilità del serbo va a sommarsi a quella di Milenkovic e Martinez Quarta, squalificati, e del portiere Dragowski, mentre anche il primavera Lucchesi, aggregato alla prima squadra, ha dovuto fermarsi per un fastidio fisico.
Il tecnico viola, Vincenzo Italiano, ha quindi gli uomini contati per la partita con il Milan, già difficile per la forza di una squadra ancora imbattuta, e alla luce delle assenze ancora più impegnativa. Inoltre alcuni giocatori, come Torreira – il suo agente oggi ha incontrato i dirigenti viola per fare un primo bilancio in attesa di valutare la possibilità di esercitare il riscatto da parte della società – rientreranno solo nelle prossime ore dopo gli impegni con le rispettive rappresentative. Non il modo migliore per Italiano per preparare una gara così difficile e per cercare di ripartire dopo la sconfitta di misura subita in trasferta con la Juventus prima della sosta.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.