Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'Economia approfondita ed aggiornata. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

Ultimo aggiornamento 30 Settembre, 2020, 11:57:18 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:24 ALLE 11:57 DI MERCOLEDì 30 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso
Investitori attendono primo dibattito presidenziale Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 settembre 2020
02:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la seduta col segno meno, seguendo la contrazione dei mercati azionari Usa e con gli investitori in attesa di maggiori spunti dal primo dibattito presidenziale americano previsto nelle prossime ore: in apertura di scambi l’indice di riferimento Nikkei segna una flessione dello 0,28% a quota 23.472,99, con una perdita di 66 punti. Sul fronte dei cambi lo yen tratta sul dollaro a 105,60 e si apprezza sull’euro poco sopra 124.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte in calo a 1,1726 dollari, -0,15%
In Asia yen a 105,45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza in calo per l’euro. La moneta unica registra un calo dello 0,15% a 1,1726 dollari. In Asia lo yen passa di mano a 105,45 (-0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo in calo a 1885 dollari
Quotazioni perdono lo 0,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni in calo per l’oro. Il metallo con consegna immediata cede lo 0,6% a 1885 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta, pesa duello Trump-Biden più di Pmi Cina
In chiaro rialzo solo Hong Kong, giù Tokyo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse asiatiche contrastate, combattute fra i buoni segnali arrivati dai dati che mostrano un recupero dell’economia cinese dopo il rallentamento da covid e quelli poco rassicuranti del primo confronto a suon di insulti fra Trump e Biden che ha spinto in calo i futures Usa e in scia quelli europei. I timori dei mercati nascono dal fatto che l’attuale presidente degli Usa potrebbe non riconoscere i risultati: Trump ha paventato che ci potrebbero volere mesi per conoscere l’esito del voto aprendo così uno scenario di incertezza.
Alla vigilia di una chiusura per festività che durerà una settimana i listini cinesi hanno beneficiato solo in parte dell’indice Pmi manifatturiero della Cina superiore alle attese a settembre (51,5% contro una stima del 51,3%) e hanno poi oscillato: Shanghai segna a scambi in corso un calo dello 0,08% e Shenzhen sale dello 0,15%. Bene Hong Kong (+0,73% a seduta ancora aperta), debole Tokyo (-1,50%). Chiusa Seul.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,92%)
In linea col resto d’Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 settembre 2020
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in calo in linea con gli altri listini europei. L’indice Ftse Mib segna un calo iniziale dello 0,92%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano quasi azzera perdite (-0,04%), pesante Bper
Recuperano i petroliferi, debole Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli effetti dello scontro televisivo fra Trump e Biden con l’incertezza generata sui tempi del conoscere l’esito delle elezioni per il nuovo presidente Usa e frenano i futures Usa e con essi i listini europei. Milano non fa eccezione anche se recupera quasi del tutto le perdite iniziali e l’indice Ftse Mib cede lo 0,04 % a 19.054 punti. Pesa soprattutto Bper (-3,1%) dopo il varo dell’aumento di capitale per l’acquisto delle filiali che Intesa (-0,19%) deve cedere nell’ambito dell’integrazione con Ubi. Debole anche Unipol (-0,8%) ma tra i titoli peggiori non ci sono bancari, bensì Stm (-1,6%) , Cnh (-1,22%) e Atlantia (-1,1%) col nodo Aspi ancora da sciogliere. Avanzano Tenaris (+0,9%) e Saipem (+0,79%) malgrado il greggio ancora in calo. Fuori dal paniere principale Tiscali (-0,41%) non risente della semestrale contrastata, Iren invece beneficia del nuovo piano (+1,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piattaforma: D’Agostino, non rinunciamo alla Via della Seta
Questa è sfida europea, Belt and Road è invece progetto cinese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
30 settembre 2020
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intesa con la tedesca Hhla di Amburgo, “forse primo porto ferroviario del mondo”, è una “ottima soluzione per non rinunciare alla Via della Seta.
Sottolineo Via della Seta e non Belt and Road: il secondo è un progetto cinese, il primo è un corridoio trasportistico deciso dal mercato e non pianificato da nessuno che propone una soluzione europea. In questa, Amburgo e Trieste non sono soggetti passivi come accade quando si entra nella Belt and Road, ma sono soggetti propositivi che accettano la sfida”. E’ il commento del Presidente dell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino, all’ingresso dei tedeschi della Hhla di Amburgo, come prossimi azionisti di maggioranza, nella Piattaforma Logistica di Trieste.
D’Agostino ha sottolineato che il Piano regolatore dell’area “lo abbiamo elaborato noi, poi i soggetti scelgono le infrastrutture utili al loro business, sapendo che c’è sempre una Autorità di Sistema che sovrintende all’interesse pubblico.
I cinesi non sono lì perché forse nella trattativa i tedeschi sono stati più bravi”, ha concluso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce calo iniziale, Francoforte (-0,25%)
Aiuta Lagarde su inflazione ma restano negativi futures Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un avvio in ribasso le Borse europee hanno ridotto le perdite e hanno girato in rialzo malgrado restino in negativo i futures americani dove si sono portati dopo il confronto a suon di insulti fra i due candidati alla presidenza Usa. Preoccupa gli investitori in particolare che Trump possa non riconoscere l’esito del voto preannunciando tempi lunghi per conoscere i risultati definitivi delle elezioni. Ad aiutare i listini è invece l’apertura della presidente della Bce Christine Lagarde sugli obiettivi di inflazione. Restano dimenticati poi i timori per l’economia globale grazie ai dati cinesi che mostrano il colosso asiatico in recupero dopo lo shock da covid.
Londra, partita in leggero calo, è già passata in positivo (+0,18%), seguita da Parigi (-0,16%) e Francoforte (-0,25%) mentre resta indietro Milano (-0,37%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat, inflazione ancora negativa, a settembre -0,5%
Su base mensile -0,6%. Ma carrello della spesa rincara dell’1,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
11:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inflazione negativa per il quinto mese consecutivo a settembre. Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel mese l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,5% su base annua (come ad agosto). Su base mensile il calo è dello 0,6%.
L’inflazione negativa, spiega l’Istat, continua ad essere dovuta prevalentemente alle flessioni, seppur meno marcate rispetto al mese precedente, dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (da -13,7% a -13,6%), di quelli non regolamentati (da -8,6% a -8,2%) e dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -2,3% a -1,6%).
Invece i prezzi del cosiddetto carrello della spesa, che include i prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona, a settembre “accelerano” passando da +0,9% a +1,2%. Quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto registrano a loro volta una variazione tendenziale nulla da -0,2%.
L’inflazione acquisita per il 2020 è pari a -0,2% per l’indice generale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio, prezzo prosegue calo, giù a 38,8 dollari
Greggio scende dell’1%.Ribasso anche per il Brent a 40,5
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il calo del prezzo del petrolio a causa dei timori del perdurare della crisi derivante dal Covid, che frena la ripresa dei consumi. Il greggio Wti del Texas lascia sul terreno l’1% a 38,8 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord si avvicina alla soglia dei 40 dollari (-1,15% a 40,5 dollari). A incidere sui prezzi anche i dubbi del mercato sul rispetto delle quote di produzione da parte della Libia, della Russia e di altri componenti dell’Opec+.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iren, multicircle economy con piano 2020-2025
Previsti 3,7 mld investimento e crescita dei dividendi dell’8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 settembre 2020
10:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iren lancia, con il piano industriale 2020-2025, la “multicircle economy” per crescere a livello nazionale e diventare leader nella sostenibilità. Il gruppo conferma “il forte radicamento nei territori storici di riferimento sia attraverso un costante miglioramento della qualità dei servizi offerti sia come motore propulsivo dell’economia locale”.
Il nuovo piano industriale 2020-2025 prevede 3,7 miliardi di euro di investimenti (più che raddoppiati rispetto al piano presentato nel 2015), un Ebitda di 1,16 miliardi di euro (240 milioni in più rispetto al 2019) e un utile netto di gruppo di circa 350 milioni di euro al 2025 (113 milioni in più rispetto al 2019). Prevista nell’arco del piano industriale 2020-2025 una crescita media annua dei dividendi dell’8%.  PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Disney licenzia 28 mila dipendenti
Il 67% dei tagli riguardera’ lavoratori part-time
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
30 settembre 2020
09:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Disney licenzia 28 mila dipendenti americani nei suoi parchi a tema a causa della pandemia. Lo rende noto la societa’, precisando che il 67% dei tagli riguardera’ lavoratori part-time.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: accordo su Ubi, 5000 uscite, 2500 assunzioni
Firmato con organizzazioni sindacali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Firmato questa notte, l’accordo tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con il gruppo Intesa Sanpaolo per l’integrazione con Ubi, che prevede 5.000 uscite volontarie e 2.500 assunzioni. Lo si legge in una nota Fabi secondo cui le uscite saranno scaglionate dal 2021al 2023, mentre le assunzioni saranno effettuate entro il 2023. Le assunzioni, nel dettaglio, saranno realizzate entro il 31 dicembre 2023. L’accordo consente anche l’utilizzo delle norme relative a “Opzione donna” e “Quota 100”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde apre a revisione dell’obiettivo di inflazione della Bce
Non più adeguata formula ‘al di sotto, ma vicina al 2%’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La formulazione dell’obiettivo di inflazione della Bce, indicato nel 2003 come ‘al di sotto ma vicina al 2%’ “era adeguata a un periodo in cui la Bce stava cercando di affermare la propria credibilità e un’inflazione troppo alta era la principale preoccupazione”. Ora, invece, “nella situazione attuale di bassa inflazione, le preoccupazioni sono diverse e questo deve riflettersi nel nostro obiettivo d’inflazione”. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde alla conferenza ‘The ECB and its watchers a Francoforte, aprendo a un cambiamento significativo nella revisione strategica in corso all’Eurotower.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bper: aumento da 802 milioni per acquisto sportelli Intesa
Utile 2021 comprensivo delle 532 filiali rivisto a 350 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cda di Bper ha deliberato un aumento di capitale da 802,25 milioni di euro per l’acquisto di 532 sportelli Intesa-Ubi. L’operazione avviene con l’emissione di nuove azioni in opzione agli azionisti e ai titolari delle obbligazioni convertibili del prestito Additional Tier 1 emesso il 25 luglio 2019 nel rapporto di 8 nuove azioni ogni 5 diritti di opzione posseduti al prezzo di sottoscrizione 0,90 euro. I diritti di opzione potranno essere esercitati fra il 5 e il 23 ottobre.
ll closing per il passaggio di mano del Ramo costituito dai 532 sportelli è previsto per la seconda metà di febbraio 2021 per quanto concerne le filiali di Ubi Banca e il secondo trimestre 2021 per le filiali di Intesa Sanpaolo. L’utile netto consolidato stimato per la Combined Entity (Gruppo Bper inclusivo del Ramo) al 2021 è atteso a circa 350 milioni, escludendo gli elementi one-off positivi e negativi dell’operazione.  VAI ALLA POLITICA

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.