Economia tutte le notizie in tempo reale Tutta l'Economia aggiornata approfondita dettagliata completa ed ufficiale in un click! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 50 minuti

Ultimo aggiornamento 4 Marzo, 2021, 09:34:20 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:25 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 09:34 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano positiva (+1,3%) con le banche, corre Leonardo
Petroliferi in ordine sparso. Sprint di Unipol e perde Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue positiva (+1,3%) Piazza Affari, in linea con le altre principali Borse europee e in attesa di un nuovo decreto del governo sulle restrizioni per tenere sotto controllo il Covid 19, che resta un problema in molti Paesi. L’Istat intanto ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio insieme all’inflazione, con la pressione fiscale in salita nel 2020, col Pil A Milano bene gli assicurativi, soprattutto Unipol (+4,4%), e corre Leonardo (+4,3%), dopo le conferme di venerdì scorso sull’avvio delle procedure per quotare Drs.
Tra i titoli migliori Azimut (+3,8%) e Poste (+3,2%). In forma le banche, a partire da Unicredit (+3,2%) e Bper (+2,1%), più cauta Intesa (+1%), tra quelle d’affari bene Mediobanca (+2,9%), mentre lo spread è risalito ed è a 101,4 punti, dopo che nei primi momenti successivi all’apertura era sceso fino a 97,79.
In crescita Atlantia (+3%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi. Tra le auto guadagna Stellantis (+2,2%). Bene fra i petroliferi soprattutto Tenaris (+1,6%), più cauta Eni (+0,5%), negativa Saipem (-1,8%), mentre il greggio sale (wti +0,8%) a 62 dollari al barile. In fondo al listino principale Stm (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue positiva (+1,3%) Piazza Affari, in linea con le altre principali Borse europee e in attesa di un nuovo decreto del governo sulle restrizioni per tenere sotto controllo il Covid 19, che resta un problema in molti Paesi. L’Istat intanto ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio, ma con gli alimentari che rallentano, mentre sale l’inflazione, con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9% (RPT: , ma con gli alimentari che rallentano, mentre sale l’inflazione, con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano bene gli assicurativi, soprattutto Unipol (+4,4%), e corre Leonardo (+4,3%), dopo le conferme di venerdì scorso sull’avvio delle procedure per quotare Drs. Tra i titoli migliori Azimut (+3,8%) e Poste (+3,2%). In forma le banche, a partire da Unicredit (+3,2%) e Bper (+2,1%), più cauta Intesa (+1%), tra quelle d’affari bene Mediobanca (+2,9%), mentre lo spread è risalito ed è a 101,4 punti, dopo che nei primi momenti successivi all’apertura era sceso fino a 97,79.
In crescita Atlantia (+3%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi. Tra le auto guadagna Stellantis (+2,2%). Bene fra i petroliferi soprattutto Tenaris (+1,6%), più cauta Eni (+0,5%), negativa Saipem (-1,8%), mentre il greggio sale (wti +0,8%) a 62 dollari al barile. In fondo al listino principale Stm (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo con l’avvio positivo di Wall Street
Forti compagnie aeree e industria dell’acciaio, bene le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono in rialzo le principali Borse europee, dopo l’avvio positivo di Wall Street, mentre l’indice mi manifatturiero negli Usa di febbraio viene indicato in rialzo, così come quello dell’Eurozona, ai massimi dal 2018.
Sullo sfondo restano le difficoltà per la pandemia da Covid 19.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tranquillo l’oro (-0,5%) a 1.736 dollari l’oncia. Tra le Piazze europee le migliori sono Parigi e Londra (+1,3%), seguite da Madrid (+1,2%) e Francoforte (+1%). Bene anche Milano (+1,1%), mentre lo spread è salito a 102,4 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,4%, sostenuto soprattutto da investimenti immobiliari e industria. In forma le compagnie aeree, a partire da Iac (+5,8%), sull’ottimismo di potenziali riaperture dei viaggi.
Molto bene l’industria dell’acciaio, a iniziare da Evraz (+3,3%) e ArcelorMittal (+3%). In rialzo quasi tutte le banche, come ad esempio Unicredit (+3,2%) e Ing (+2,6%), con qualche controtendenza, come per Hsbc (-1,2%). Petroliferi in maggioranza in crescita, a partire da Aker (+2,4%) e Repsol (+2,3%), mentre perde Neste Oyj (-0,7%), col greggio piatto (wti -0,03%) a 61,4 dollari al barile.
Bene le auto, in particolare Stellantis (+2,2%), mentre fa eccezione Daimler (-0,5%), deboli invece i ricambi, come ad esempio Continental e Valeo (-1,8%). Positivi i farmaceutici, con i guadagni maggiori per Bayer (+4%) e Vifor (+3,5%), mentre fa eccezione Recordati (-0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund in salita a 102 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
È in salita lo spread tra Btp e Bund a 102 punti base, avendo toccato anche i 102,5 punti poco prima delle 16, mentre in apertura di giornata era a 101 punti ed era sceso nei primi momenti di contrattazione fino a 97,79.
Il rendimento del decennale italiano è allo 0,68%, dopo avere toccato un massimo dello 0,72% a pochi minuti dall’apertura e un minimo dello 0,67% a metà mattina.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporti: Giovannini vede sindacati, settore è cruciale
Ministro incontra segretari Filt, Fit e Uilt
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, ha incontrato oggi in videoconferenza i segretari generali di Filt Cgil, Stefano Malorgio, Fit Cisl, Salvatore Pellecchia, e Uil Trasporti, Claudio Tarlazzi, per un primo confronto sui temi più urgenti e di medio periodo che riguardano il settore. Il Ministro ha esaminato con attenzione tutte le questioni più urgenti che interessano i trasporti, sottolineando la necessità di trovare soluzioni che consentano al comparto di guardare avanti e agganciare un’auspicabile ripresa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il settore dei trasporti è cruciale per la ripresa economica, dedichiamo grande attenzione alle criticità del comparto, in linea con la nuova strategia del dicastero”, ha detto il Ministro. “Il settore dei trasporti – ha aggiunto – deve trovarsi preparato ai cambiamenti che potrebbero intervenire nei prossimi mesi in caso di una ripresa dei flussi di traffico. Mai come ora guardare al futuro è necessario per programmare un rilancio delle attività”.
Giovannini ha auspicato a breve “Un tavolo congiunto di tutte le parti sociali per individuare soluzioni condivise” e ha informato i sindacati che il Ministero ha già avviato una ristrutturazione interna con la creazione di un dipartimento dedicato alla programmazione di lungo termine e ai sistemi di rete, superando la storica distinzione tra infrastrutture e trasporti.   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Bri stima perdite mondiali crediti a 1000 miliardi
Picco in Gb, peggio di Italia e Francia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La crisi Covid potrebbe causare, a livello mondiale, 1000 miliardi di dollari di perdite sui crediti nel triennio 2020-2022, una quantità pari al 2% del Pil mondiale ma che è comunque minore di quella sofferta durante l’ultima grande crisi finanziaria. E’ quanto scrive la Bri, la banca dei regolamenti internazionali con sede a Basilea, nel suo ultimo rapporto sottolineando come la forte debacle di alcuni settori, come quello turistico, non si percepisce a livello aggregato visto il loro minor peso in termini di volume sui crediti totali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E la crisi Covid colpirà in maniera differenziata il credito nei diversi paesi e nei diversi comparti e sarà più pesante, fra i paesi avanzati, in Gran Bretagna con Francia e Italia nelle posizioni successivi. Le perdite sui crediti come percentuale sul Pil toccheranno il culmine a livello aggregato nel 2021 fra 0,4 e 2,4 punti percentuali sopra i livelli pre Covid. La stima di aumento delle perdite 2020-2022, in linea con la caduta del Pil, è quindi più contenuta in Cina (+0,7%) e più severa in Gran Bretagna (5,1%). Per l’Italia e la Francia si aggira attorno al 2%. Le differenze, notano alla Bri, derivano anche dalla diversa esposizione e peso a settori più o meno colpiti dalla pandemia nei vari paesi. E’ il caso appunto della Germania dove il comparto dei servizi ha una minore incidenza rispetto a Gb, Italia e Francia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl sostegno, si lavora al rinnovo dei congedi Covid
Richiesta min.Lavoro. Bonetti, a studio norme ad hoc partite Iva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Governo al lavoro per il rinnovo dei congedi Covid, per aiutare le famiglie alle prese con le chiusure delle scuole per contenere il contagio o con i figli a casa in quarantena: secondo quanto si apprende il ministero del Lavoro avrebbe chiesto il rinnovo del pacchetto dei congedi parentali straordinari (finora retribuiti al 50%) in vista del varo del decreto Sostegno con i nuovi aiuti all’economia.
Si guarda anche a ripristinare, ha spiegato in tv il ministro della Famiglia Elena Bonetti, “il diritto allo smart working” in “qualsiasi caso le scuole vengano chiuse” e “stiamo studiando anche una misura ad hoc per i lavoratori professionisti, per le partite Iva”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nautica: Italia si conferma prima al mondo nei superyacht
Esce Monitor di Confindustria Nautica, fatturato 2020 4,8 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 marzo 2021
16:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia si conferma anche nel 2021 leader a livello mondiale nel mercato dei superyacht, quelli sopra ai 24 metri. Con 407 yacht in costruzione su un totale globale di 821 l’industria italiana porta a casa il maggior numero di ordini registrato dal 2009 aggiudicandosi quasi metà (49,6%) degli ordini mondiali, segnando una crescita di 9 unità (0,3%) rispetto al 2020, con uno stacco notevole rispetto ai secondi e terzi in classifica, Turchia e Paesi Bassi, fermi rispettivamente a 76 e 74 ordini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A sottolineare il dato del Global order book è la terza edizione, appena pubblicata, di Monitor, rapporto statistico realizzato dall’Ufficio studi di Confindustria Nautica con la collaborazione di Fondazione Edison e Assilea e il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Nel complesso l’industria nautica italiana, secondo l’indagine condotta dall’Ufficio studi di Confindustria nautica, chiuderà il 2020 con un fatturato globale in linea con il 2019, attorno a 4,8 miliardi di euro. Più in sofferenza i settori del turismo nautico penalizzato dalle limitazioni imposte dal Covid agli spostamenti internazionali, che ha fatto mancare la clientela extra UE nel Mediterraneo: il charter nautico per l’82% segnala una riduzione di fatturato. Per quanto riguarda l’anno nautico in corso, che si chiuderà a settembre, nel settore delle unità da diporto oltre due imprese su tre dell’industria indicano una crescita e solo il 7% una possibile contrazione. Per gli accessori/motori il 41% prevede crescita e il 49% stabilità. E c’è più ottimismo anche nelle attività legate al turismo nautico: 44% crescita e 50% stabilità.
“Monitor offre un quadro puntuale dello stato di salute del mercato nautico italiano” sottolinea il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi. “Consideriamo un valore fondamentale – aggiunge – sostenere gli imprenditori del settore, consentendo loro di operare con piena consapevolezza di dati e tendenze, a maggior ragione in un periodo di grande complessità come quello che stiamo vivendo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse: Milano sale (+1,8%) con le banche, sprint di Azimut
Petroliferi in ordine sparso. Corrono Leonardo e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono i guadagni a Piazza Affari (+1,8%), in linea con le principali Borse europee. A Milano corrono Azimut (+4,6%), Unipol (+4,5%) e Leonardo (+3,9%).
Tra le banche molto in forma Unicredit (+3,8%), Bper (+2,7%) e Intesa (+1,4%), Mediobanca (+3,5%) tra quelle d’investimenti. Lo spread intanto è sceso a 100,6 punti, col rendimento del decennale italiano allo 0,66%.
Tra le auto bene Stellantis (+3,6%) e tra i titoli in deciso rialzo Poste (+3,9%), Banca Mediolanum (+3,4%) e Atlantia (+3,4%), dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi.
Tenaris (+2,3%9 è il migliore tra i petroliferi, seguito da Eni (+0,8%), mentre è in rosso Saipem (-1,9%), col greggio in lieve rialzo (wti +0,1%) a 61,6 dollari al barile. Contenuti i guadagni dei farmaceutici, da Diasorin (+1%) a Recordati (+0,6%).
In fondo al listino principale Stm (-1,8%) per i semiconduttori ed è in rosso Tim (-0,2%). Fuori dal listino principale pesante Borgosesia (-5%), mentre si registrano sprint di Fidia (+9,7%) e Sabaf (+9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora con l’industria e le banche
Bene le auto e i petroliferi, corrono le compagnie aeree
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano le principali Borse europee verso la fine della seduta, inseguendo il buon andamento di Wall Street, con le buone notizie negli Usa sulla disponibilità a breve di un terzo vaccino contro il Covid 19.
Calmo l’oro (-0,4%) a 1.738 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra le Piazze europee la migliore è Madrid (+1,9%), seguita a Parigi e Londra (+1,6%), Francoforte (+1,5%). Bene anche Milano (+1,7%), con lo spread sceso a 100 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,8%, trainato da industria e materiali. Tra le compagnie aeree vola con l’ottimismo di eventuali riaperture ai movimenti Ica (+7%), per l’acciaio spiccano ArcelorMittal e Evraz (+4%).
In forma la auto, soprattutto Stellantis (+3,6%) e Porsche (+3,2%) che investe in Rimac, operazione che dovrebbe sul lungo termine portare anche Bugatti sotto il controllo di quest’ultima. Ottimista la maggioranza delle banche, soprattutto Unicredit (+3,8%) e Bank Polska (+5,6%), mentre cede Hsbc (-1,3%). Tra i petroliferi, tutti in rialzo, salgono soprattutto Galp (+3,7%) e Repsol (+3%), al contrario come eccezione Neste Oyj (-0,1%), col greggio in rialzo (wti +0,6%) a 61,8 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,8%)
Il Ftse Mib a 23.264 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
17:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato l’1,82% a 23.264 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva, Madrid (+1,8%)
Francoforte e Londra (+1,6%), Parigi (+1,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura positiva per le principali Borse europee. La migliore è stata Madrid (+1,86%) a 8.378 punti, seguita da Francoforte (+1,64%) a 14.012 punti, Londra (+1,62%) a 6.588 punti e Parigi (+1,57%) a 5.792 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund chiude in calo a 99,2 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per lo spread tra Btp e Bund a 99,28 punti base nella prima seduta di settimana, rispetto ai 102 punti della chiusura di venerdì. Lo spread in apertura aveva segnato 101 punti, per scendere nei primi minuti di contrattazione fino a 97,79 e con un rialzo a metà pomeriggio fino a 102,53 punti.

Il rendimento del decennale italiano ha chiuso allo 0,65%, toccando un massimo di giornata allo 0,72% poco dopo l’apertura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: a febbraio mercato Italia -12,3%, Stellantis -13%
Dati ministero Trasporti. Nei due mesi -13,1% immatricolazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 marzo 2021
18:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di febbraio sono state immatricolate in Italia 142.998 auto, con un calo del 12,3% rispetto allo stesso mese del 2020. Nei primi due mesi dell’anno le vetture immatricolate sono state 277.145, il 13,1% in meno dello stesso periodo dell’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I dati sono stati comunicati dal ministero dei Trasporti.
Nello stesso mese di febbraio, il gruppo Stellantis ha immatricolato in Italia 59.047 auto, il 13% in meno dello stesso mese del 2020, con una quota pari al 41,3% del mercato (-0,3%).
Nei primi due mesi dell’anno le immatricolazioni del gruppo sono state 111.669, in calo del 17,3% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota che scende dal 42,3% al 40,3%.
Per il Centro Studi Promotor, sulle immatricolazioni pesa l’accelerazione della pandemia, ma il calo del mercato non è troppo negativo grazie al sostegno alla domanda degli incentivi previsti dalla legge Finanziaria.
“Fino a prova contraria – osserva Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor – l’obiettivo del Governo è sostenere l’economia per raggiungere quest’anno quantomeno l’incremento del 4% del Pil previsto dall’Istat. Il raggiungimento di questo obiettivo non è compatibile con un settore dell’auto al collasso. Occorre quindi che il Governo rifinanzi immediatamente gli incentivi per le auto più richieste dal pubblico”, ovvero quelle con alimentazione tradizionali. “E’ anche indispensabile che il Recovery Plan – aggiunge il presidente del Centro Studi Promotor, Gian Primo Quagliano – preveda interventi significativi per sostenere il settore dell’auto strategico anche per la transizione ecologica”.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Fabbisogno: Mef, in due mesi 14 mld, peggiora di 15 mld
Solo a febbraio rosso di 10,2 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il primo bimestre si chiude con un fabbisogno di 14.100 milioni, con un peggioramento di circa 15.500 milioni rispetto al risultato registrato nel primo bimestre 2020 (un avanzo di 1.396 milioni). Lo comunica il Mef.

Nel solo mese di febbraio 2021 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 10.200 milioni, con un peggioramento di circa 8.600 milioni rispetto al fabbisogno registrato nel corrispondente mese dello scorso anno (1.604 milioni).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano ottimista (+1,8%) con banche, sprint di Poste
Petroliferi in ordine sparso.Vola Azimut, bene Atlantia, giù Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inizio di settimana positivo per Piazza Affari (+1,8%), in linea con le altre principali Borse europee e con l’ottimismo delle contrattazioni a Wall Street, con la prospettiva della disponibilità a breve di un terzo vaccino negli Usa e mentre anche i Paesi europei cercano di correre con le vaccinazioni, tra una serie di restrizioni di movimento. In Italia intanto, in una giornata in cui l’Istat ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio, ma con il cosiddetto carrello della spesa che rallenta, mentre sale l’inflazione e con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9%, l’indice Pmi della manifattura a febbraio sale ai massimi dal 2018, così come quello dell’Eurozona nel suo complesso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano, con lo spread chiuso in calo poco sopra 99 punti, positive le banche, a partire da Unicredit (+3,5%) e Bper (+2,8%) fino a Intesa (+1,2%), con una corsa di Mediobanca (+3,4%). In cima al listino principale Azimut (+4,6%), Poste (+4,5%) e tra le assicurazioni Unipol (+4,4%). Per l’industria Leonardo (+3,9%), confermata venerdì l’avvio della procedura per quotare Drs, Atlantia (+3,8%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi.
Tra le auto su Stellantis (+3,6%). Meno convinti i farmaceutici, da Diasorin (+0,9%) a Recordati (+0,7%), debole Ti (-0,3%), male Stm (-1,7%) tra i semiconduttori. In ordine sparso i petroliferi, con decisi guadagni per Tenaris (+2,3%), meno per Eni (+0,8%) e perdite per Saipem (-1,9%). Sprint fuori dal listino principale per Fidia (+10,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In arrivo 4.536 posti pubblici da bandire nel 2021
Nelle amministrazioni centrali e negli pubblici non economici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
19:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 4.536 i prossimi posti da destinare a concorso nel 2021 nelle amministrazioni centrali e negli enti pubblici non economici. Lo indica il ministero della Pa, spiegando che in base ai più recenti fabbisogni comunicati sono 4.000 le unità di personale diplomato di Area II destinate alle amministrazioni centrali.
Il Dipartimento della Funzione pubblica bandirà una selezione per 250 funzionari di area III per il ministero dei Beni culturali. Per Agid e ministero dell’Economia, 101 funzionari informatici e 93 collaboratori amministrativi. Per il ministero delle Infrastrutture saranno reclutati 80 tra ingegneri, architetti e geologi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento della Funzione pubblica bandirà una selezione per 250 funzionari di area III per il ministero dei Beni culturali. Per Agid e ministero dell’Economia saranno banditi concorsi per 101 funzionari informatici e per 93 collaboratori amministrativi. Per il ministero delle Infrastrutture saranno reclutati invece 80 tecnici di alta specializzazione ed elevata professionalità (ingegneri, architetti e geologi).
Inoltre, in deroga al concorso unico 2021 l’Inps bandirà una selezione per 189 posti di medici di prima fascia funzionale e l’Agenzia italiana del farmaco per 40 unità tra dirigenti e funzionari.
Il protocollo anti-Covid adottato il 3 febbraio scorso dal Dipartimento, previa validazione del Comitato tecnico-scientifico, in applicazione del Dpcm del 14 gennaio, viene ricordato, ha permesso la ripresa delle procedure concorsuali limitando per ragioni di sicurezza la presenza dei candidati ad un massimo di 30 persone per sessione-sede. “Un paletto che rallenta l’organizzazione di maxi-selezioni per oggettive difficoltà legate alla prevenzione del contagio”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 60,64 dollari
Quotazioni perdono l’1,40%. Pesa attesa Opec+
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 marzo 2021
20:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,40% a 60,64 dollari al barile. A pesare è l’attesa riunione dell’Opec+ per decidere i livelli di produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,90%)
Segue ripresa mercati azionari Usa, yen stabile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 marzo 2021
01:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta col segno più, seguendo i rialzi messi a segno dagli indici azionari Usa e la progressiva stabilizzazione dei rendimenti sui mercati obbligazionari, negli Stati Uniti e in Giappone. In apertura il Nikkei registra un progresso dello 0,90% a quota 29.930,57, con un aumento di 267 punti.
Sul mercato valutario lo yen è stabile a 106,80 sul dollaro e sull’euro a 128,70.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1.718,90 dollari
Arretra dello 0,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in lieve calo in avvio di giornata: arretra dello 0,24% a 1.718,90 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Brent in calo a 59,96 dollari
Arretra anche Wti a 62,93 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo: il brent è trattato a 59,96 dollari al barile (-1,12%), il wti a 62,93 dollari (-1,19%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro: in calo a 1,2017 dollari
108,84 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo sul dollaro: è scambiato a quota 1,2017 (-0,27%). La moneta unica è trattata a 108,84 yen (+0,07%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: realizzi in Asia, futures in rosso, Tokyo -0,86%
Cina teme bolla mercati finanziari, sale dollaro, cala greggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno prevalso le prese di beneficio nelle principali borse di Asia e Pacifico dopo il balzo della vigilia, confermando la tendenza alla volatilità dei mercati finanziari. In calo anche i futures sull’Europa e su Wall Street, con gli investitori focalizzati sul recente rialzo del rendimento dei titoli di Stato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Cina inoltre il presidente della Commissione di controllo su banche ed assicurazioni Guo Shuquing ha espresso i timori di una possibile bolla dei mercati finanziari esteri.
In calo (-8,7%) le vendite al dettaglio di gennaio in Germania a fronte di un rialzo atteso dell’1,3%. In arrivo il tasso d’inflazione nell’Ue e la disoccupazione in Germania, insieme alle scorte settimanali di greggio negli Usa. Attesi diversi interventi di membri della Fed e della Bce, alla vigilia del Beige Book della Fed. In calo il greggio, l’oro e i principali metalli ad eccezione del ferro e dell’acciaio, in rialzo invece il dollaro sull’euro, la sterlina e lo yen. Tokyo ha ceduto lo 0,86%, Shanghai l’1,21%Taiwan lo 0,04%, e Sidney lo 0,4%. In controtendenza Seul (+1,03%), chiusa nella vigilia, contrastate Hong Kong (-1,29%) e Mumbai +0,07%), ancora in fase di contrattazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, -0,38%
Indice Ftse Mib a quota 23.175 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,38% a 23.175 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole in avvio, Parigi -0,31%, Londra -0,42%
In calo anche Francoforte (-0,36%) e Madrid (-0,37%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,31% a 5.774 punti, Londra lo 0,42% a 6.561 punti, Francoforte lo 0,36% a 13.962 punti e Madrid lo 0,37% a 8.354 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano poco mossa (-0,1%), giù Saipem ed Eni
Spread sopra quota 100 punti base, tengono Intesa e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appare poco mossa Piazza Affari nella prima mezz’ora di scambi, con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,1%, frenato da Moncler (-1,15%), Eni (-1,1%) e Saipem (-0,35%). Segno meno anche per Poste (-0,67%), Leonardo (-0,56%) e Bper (-0,38%).
In controtendenza Buzzi (+1%), Recordati (+0,9%), Tim (+0,51%) e Banco Bpm (+0,4%). Tengono Cnh (+0,24%), A2a (+0,23%), Generali (+0,28%), Intesa (+0,15%) e Unicredit (+0,2%). Poco mosse Stellantis e Pirelli (+0,04% entrambe). In rialzo lo spread sopra quota 100 punti, debole il greggio, sceso sotto quota 60 dollari al barile (Wti -1,12% a 59,96 dollari).
In calo anche l’oro (-1,6%) e gli altri metalli ad eccezione del nichel.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora, sale spread, Milano indietro (-0,1%)
Pesa il calo del greggio, bene banche e comparto del cemento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
10:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano le principali borse europee ad eccezione di Piazza Affari (Ftse Mib -0,1%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo fino a sfiorare quota 101 punti (100,9 punti) e il rendimento dei titoli decennali allo 0,675% (+1,9 punti). La migliore è Londra (+0,35%), seguita da Parigi e Francoforte (+0,1% entrambe), mentre Madrid (+0,05%) resiste sopra la parità.
Il calo del greggio (Wti -1,1% a 59,97 dollari) penalizza Bp (-1,81%), Shell (-1,53%), Eni (-1,35%) e Total (-1%). In ordine sparso il comparto dei semiconduttori, con Stm (+0,4%) e Ams (+0,38%) positive a differenza di Asml (-0,6%) e Asm (-0,71%). Acquisti sui bancari Bnp (+1,82%), Standard Chartered (+1,57%) e Hsbc (+1,15%), mentre in Piazza Affari sono contrastate Bper (-0,54%) e Banco Bpm (+0,42%). In lieve calo Intesa (-0,05%) e Unicredit (-0,1%), bene invece Mps (+0,58%). Spunti su Daimler (+1,22%) e Bmw (+0,9%) in campo automobilistico, più cauta invece Stellantis (+0,53%). Acquisti sui cementieri Sika (+1,75%), spinta dalla raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, Heidelberg (+1,22%) e Buzzi (+1,27%) in Piazza Affari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, futures Usa deboli, Milano -0,2%
Spread sopra quota 102, giù Bp, Shell ed Eni, bene Sika e Buzzi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Procedono a due velocità le principali borse europee. In rosso i futures Usa dopo il dato sulla disoccupazione tedesca, il cui indice è rimasto stabile al 6%, ma con 9mila disoccupati in più, a fronte di un atteso calo di 10mila unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Londra (+0,3%) si conferma la piazza migliore, seguita da Parigi e Francoforte (+0,1% entrambe), mentre cedono Madrid (-0,15%) e Milano (-0,2%). Si attesta sopra i 60 dollari al barile il greggio (Wti -0,53%) ma non si riduce la tensione su Bp (-2,25%), Shell (-2%), Eni (-1,15%) e Total (-1,1%). In ordine sparso il comparto dei semiconduttori, con Stm (+0,4%) e Ams (+0,38%) positive a differenza di Asml (-0,6%) e Asm (-0,71%). Procedono gli acquisti sui bancari Bnp (+1,7%), Standard Chartered (+1%) e Hsbc (+0,7%), mentre in Piazza Affari si muovono in ordine sparso Intesa (-0,1%), Bper (+0,1%), Unicredit (+0,2%), Banco Bpm (+0,65%) ed Mps (+0,75%). Acquisti sugli automobilistici Daimler (+1,5%) e Bmw (+0,6%), più cauta invece Stellantis (+0,2%). Brillanti i produttori di cemento e materiali edili Sika (+2,28%), spinta dalla raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, Lafarge (+1,8%), Heidelberg (+1,7%) e Buzzi (+1,4%) in Piazza Affari, dove brillano Nexi (+1,64%), Diasorin (+1,6%) e Recordati (+1,11%). In controtendenza Atlantia (-2,17%) e Saipem (-1,72%), che incontra oggi la comunità finanziaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: in II trimestre 2020 compravendite immobiliari -30,8%
Su base annua, in calo anche i mutui notarili (-20,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo le compravendite immobiliari nella prima metà del 2020: nel primo trimestre il totale ammonta a 157.126 (-17,9% rispetto al IV trimestre 2019 e -17,7% su base annua) e a 149.764 nel secondo trimestre (-17,3% rispetto al trimestre precedente e -30,8% su base annua). Lo rileva l’Istat, indicando la diminuzione anche delle convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare che nel secondo trimestre (84.284) scendono dell’11,5% rispetto al trimestre precedente e del 20,9% su base annua, accentuando il calo congiunturale e tendenziale del primo trimestre (rispettivamente -9,9% e -14,0%).

La “consistente diminuzione” delle compravendite, commenta l’Istat, “si presenta improvvisamente nel primo trimestre 2020, dopo cinque trimestri consecutivi nei quali l’indice aveva superato i valori medi del 2010. L’indice destagionalizzato dei mutui accelera il calo già rilevato nel primo trimestre. Il declino delle convenzioni di compravendite e di mutui, registrato nei primi due trimestri del 2020, va letto tenendo conto delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, a partire dal mese di marzo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inail: infortunio anche per infermieri no vax contagiati
Se il contagio risulta in occasione di lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli operatori sanitari che rifiutano il vaccino e poi si contagiano con il Covid 19 hanno comunque diritto all’infortunio sul lavoro se il contagio risulta in occasione di lavoro. E’ quanto emerge dalla lettera inviata dall’Inail alla direzione regionale della Liguria sul caso degli infermieri che avevano rifiutato di sottoporsi al vaccino e poi si erano contagiati.
“Sotto il profilo assicurativo -si legge – il comportamento colposo del lavoratore, tra cui rientra anche la violazione dell’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale, non comporta di per sé, l’esclusione dell’operatività della tutela”.
Il lavoratore che non si vaccina potrebbe però non avere diritto a chiedere il risarcimento del danno al datore di lavoro nel caso nel quale abbia rifiutato il vaccino e si sia contagiato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+0,15%), corrono Buzzi e Nexi
Sale spread, giù Aspi, attesi conti Piaggio, domani Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliora Piazza Affari che si porta sopra la parità (Ftse Mib + 0,15%) in prossimità del traguardo di metà seduta. In rialzo fino quasi a sfiorare quota 103 punti base lo spread tra Btp e Bund, mentre il greggio appare poco variato a 60 dollari al barile (Wti -0,05%).

Gli acquisti si concentrano su Amplifon (+1,85%), Buzzi (+1,69%), insieme ai rivali europei, e Nexi (+1,64%). Salgono anche Recordati (+1,65%) e Diasorin (+1,1%), mentre si muovono in ordine sparso i bancari Banco Bpm (+0,56%), Bper (-0,43%), Intesa (+0,09%), Unicredit (-0,02%) ed Mps (-0,25%).
Poco mosse Piaggio (+0,25%), che diffonde oggi i conti e Stellantis (+0,37%) che li svela domani. Sotto pressione Atlantia (-2,5%), con lo stallo sulla trattativa per Aspi, debole Saipem (-2%), che incontra oggi gli analisti finanziari.
Segno meno anche per Eni (-0,84%), sulla scia del prezzo del greggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borean (Generali) nuovo Presidente MIB School Management
Più forti rapporti con assicurazioni e finanza. CdA, entra Porto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
02 marzo 2021
12:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea dei Soci del MIB Trieste School of Management, la scuola internazionale di formazione manageriale che ha sede principale a Trieste, ha eletto presidente Cristiano Borean, dal 2018 Group Chief Financial Officer del Gruppo Generali, che succede ad Aldo Minucci.
Borean, 47 anni, di Trieste, laurea in Fisica all’Università di Trieste e Ph.D in Fisica delle particelle elementari con un esperimento alla Stanford University, ha fatto il suo ingresso in Generali nel 2003, dopo esperienze di ricerca al CERN di Ginevra ed alla Stanford University.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Generali ha avuto una crescita molto rapida.
Con il MIB, “realtà di eccellenza nell’alta formazione, il Gruppo Generali ha da lungo tempo una radicata e proficua collaborazione, un rapporto destinato ad accrescersi con l’avvio operativo a Trieste dell’Academy di Gruppo, che potrà far leva sul rilevante patrimonio di competenze ed esperienze della Scuola in campo assicurativo e finanziario”, ha affermato Cristiano Borean, “convinto che la formazione manageriale e l’investimento sulle persone siano fondamentali anche per lo sviluppo del territorio”.
Per il fondatore e direttore scientifico di MIB Vladimir Nanut, la Scuola “è diventata un punto di riferimento in Europa per la formazione nei settori assicurazione, finanza e risk management, muovendosi contemporaneamente in molte direzioni nuove a livello di contenuti, di metodologie e di innovazioni tecnologiche”.
Nel nuovo CdA, accanto alle conferme di Giacomo Campora (CEO Allianz Italia Spa), Diego Bravar (Presidente Biovalley), Stefano Venier (CEO Gruppo Hera), Camilla Benedetti (Vice-Presidente, Gruppo Danieli), Michela Del Piero (Presidente Banca Popolare di Cividale), Claudio Sambri (già Professore Ordinario Università di Trieste e Consigliere Delegato di MIB), si registrano gli ingressi di Giuseppe Bono (CEO Fincantieri), Zeno D’Agostino (Presidente Porto di Trieste), Diego De Giorgi (Co-CEO Pegasus Europe, consigliere in UniCredit e già alla guida dell’investment banking di Bank of America e Goldman Sachs).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piaggio:nel 2020 tiene nonostante covid,utile a 31,3 milioni
Arrivano 11 nuovi modelli. Colaninno,efficace risposta pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piaggio chiude il 2020 con un utile netto a 31,3 milioni di euro, in calo rispetto ai 46,7 milioni del 2019. I ricavi si sono attestati a 1,31 miliardi di euro, in contrazione del 13,6% rispetto all’anno precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sui risultati pesano le misure di contenimento del Covid-19 che hanno implicato la chiusura delle attività produttive e commerciali per diverse settimane in molte nazioni. Il cda ha proposto un saldo sul dividendo di 2,6 centesimi di euro per ciascuna azione, con un dividendo totale dell’esercizio 2020 pari a 6,3 centesimi di euro, per complessivi 22,5 milioni di euro .
L’Ebitda ha raggiunto i 186,1 milioni di euro, rispetto ai 227,8 milioni del 2019. Nel 2020 il Gruppo Piaggio ha venduto complessivamente nel mondo 482.700 veicoli (611.300 nel 2019.
Nonostante l’emergenza sanitaria Covid-19, il mercato dell’Asia Pacific ha registrato volumi in crescita del 9,4%, mentre quelli di Emea – Americas e India hanno presentato una flessione delle vendite rispettivamente dell’1,7% e 49,6%.
“Nel complesso i dati hanno confermato l’efficacia della risposta del Gruppo alla pandemia che ha colpito l’economia mondiale”, afferma Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio.
Nel 2021, anno in cui Moto Guzzi compie i suoi primi 100 anni di vita e Vespa i primi 75 e nonostante gli effetti della pandemia, proseguirà il suo cammino con il lancio di 11 nuovi modelli a due ruote e del nuovo veicolo commerciale leggero, la costruzione del nuovo dipartimento di e-mobility a Pontedera, l’avvio di un nuovo stabilimento in Indonesia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: con Gedi news e musica a bordo delle auto
Si parte con integrazione delle app Radio Deejay, Capital e m2o
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
13:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis e Gedi danno il via a una collaborazione con l’obiettivo di offrire servizi digitali agli automobilisti: destinatari saranno i clienti che utilizzano le vetture dei vari brand di Stellantis e che potranno usufruire di contenuti musicali e giornalistici a loro dedicati. La collaborazione, coordinata per Stellantis dal team e-Mobility, si svilupperà in tre step successivi che porteranno al completamento dell’offerta entro la fine del 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si parte con l’integrazione delle app di Radio Deejay, Radio Capital, Radio m2o nella piattaforma Fiat Link&Drive di Stellantis, che sarà disponibile nelle prossime settimane per essere utilizzata dai clienti per interagire con la nuova 500 Action.
“Fil rouge” del progetto è il concetto di integrazione dei servizi, con particolare riferimento al mondo delle app, al quale il team e-Mobility Stellantis ha dato crescente peso fino a oggi.
Gedi Gruppo Editoriale, primo gruppo di informazione quotidiana in Italia, controlla testate quali La Repubblica, La Stampa, dieci giornali locali e l’Espresso ed è uno dei principali poli radiofonici nazionali, con un brand di eccellenza come Radio Deejay, oltre a Radio Capital e m2o.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano nervosa a cavallo della parità, pesa Atlantia
Spread sopra quota 102, bene Amplifon e Nexi, giù Saipem ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari appare nervosa, piazzandosi in coda alle altre borse europee, con l’indice Ftse Mib in continua oscillazione a cavallo della parità. In rialzo lo spread tra Btp e Bund tedeschi sopra quota 102 punti base.

Lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi frena Atlantia (-2,48%), mentre Saipem (-2,2%) scivola nel giorno dell’incontro con gli analisti finanziari, penalizzata insieme ad Eni (-1,04%) dall’andamento irregolare del greggio.
Corre invece Amplifon (+1,82%, alla vigilia dei conti, che ha presentato oggi Piaggio (-1,18%). In arrivo domani anche i conti di Stellantis (+0,47%). In luce Nexi (+1,57%) e Buzzi (+1,4%), insieme agli altri titoli del settore in Europa. In ordine sparso i bancari Banco Bpm (+1,54%), Unicredit (+0,38%), Bper (+0,35%), Intesa (+0,28%), Mps (+0,08%) e Creval (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: il 2021 parte con -14 mln presenze
Demoskopika, nel 2020 Covid ne ha bruciate 232 mln, crolla spesa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non bastava il 2020, che ha riportato il turismo italiano indietro di 30 anni e ha massacrato uno dei settori più vitali dell’economia italiana. Anche il 2021 – in modo prevedibile ma comunque non meno allarmante – si profila all’orizzonte a tinte fosche, almeno secondo i dati di Demoskopika sul primo mese dell’anno, in attesa dei dati ufficiali dell’Istat su base regionale: gennaio parte infatti con 14,4 milioni di pernottamenti e 4,8 milioni di turisti in meno con una variazione negativa pari all’80% rispetto allo stesso mese del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Già nel 2020 il Covid ha mandato in fumo 232 milioni di presenze (-53,1% sul 2019) e 67 milioni di arrivi (-51,3%). In picchiata la spesa turistica con un crollo di 20 miliardi il cui 73% è concentrato in Veneto, Toscana, Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige.
Analizzando, in particolare, il quadro per singolo sistema turistico regionale emerge che nel 2020 il Veneto avrebbe ridotto gli arrivi di 12,2 milioni (-60,4% rispetto al 2019) e le presenze di 44,5 milioni (-62,4% rispetto al 2019). A seguire, in valore assoluto, Lombardia con una contrazione pari a 9,5 milioni di arrivi (-54,2%) e 22,4 milioni di presenze (-55,4%), Toscana con una riduzione pari a 8,3 milioni di arrivi (-58,0%) e 28,7 milioni di presenze (-59,8%), Lazio con una riduzione pari a 6,6 milioni di arrivi (-51,7%) e 19,9 milioni di presenze (-51,0%) e l’Emilia-Romagna con una riduzione pari a 6,1 milioni di arrivi (-52,9%) e 23 milioni di presenze (-57,1%).
“Se si vuole fronteggiare efficacemente l’emergenza sanitaria – dice il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio – la politica deve avere il coraggio di fare scelte precise. C’è un problema prioritario di governance da cui consegue anche la misura dell’efficacia dei fondi messi a disposizione per la ripresa del sistema turistico”. E aggiunge: “È ora di riavviare il processo partecipativo per redigere un nuovo Piano strategico nazionale 2022-2027 e dotare il turismo di riforme strutturali”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Ita rivede piano, verso flotta 45-48 aerei
Fino a 5 mila dipendenti. Per avvio bastano 2 mld da Stato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
20:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il piano industriale di Ita è in via di revisione per adeguarsi alle nuove previsioni riviste al ribasso sulla ripresa del trasporto aereo. Secondo quanto si apprende, i numeri del piano verranno ridotti rispetto al piano della newco presentato il 18 dicembre.
In particolare, la flotta dovrebbe diminuire da 52 a 45-48 aerei. Di conseguenza, i 5.200-5.500 dipendenti inizialmente previsti dovrebbero scendere in un range tra 4.500 e poco più di 5 mila. Viste le dimensioni ridotte, inoltre, si prevede che per l’avvio possano servire risorse pubbliche per circa 2 miliardi, il resto dei complessivi 3 mld serviranno a completare il piano.
In mattinata, secondo quanto si apprende, si è svolto un consiglio di amministrazione di Ita. Si è trattato di una riunione interlocutoria che ha fatto un aggiornamento dello stato di revisione del piano, anche il vista della riunione di venerdì tra il governo e la commissaria Ue per la concorrenza Margrethe Vestager.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 61,07 dollari
Quotazioni salgono dello 0,46%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
15:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,46% a 61,07 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,12%, Nasdaq +0,08%
S 500 sale dello 0,09%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva. Il Dow Jones sale dello 0,12% a 31.572,60 punti, il Nasdaq avanza dello 0,08% a 13.599,51 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,09% a 3.905,65 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta positiva con Wall Street, Milano -0,2%
Spread in area 102 punti, petrolio in rialzo, euro debole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee, già positive in scia all’inflazione stabile nell’eurozona, confermano il rialzo dopo l’avvio di Wall Street . Resta, invece, indietro Milano con il Ftse Mib che, però, è in recupero e cede un marginale 0,2% a 23.206 punti.

Lo spread tra Btp e Bund si muove in area 102 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,69%. Tra le altre Piazze Londra è la migliore (+0,9%). A seguire Parigi (+0,68%) e Francoforte (+0,57%) . Il petrolio si conferma in rialzo sulla soglia dei 61 dollari al barile. Sul fronte dei cambi l’euro è in calo e passa di mano a 1,20 sul biglietto verde.
A Milano pesano le vendite su Atlantia (-3,44%) con lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi. Vendite anche su Piaggio (-2,48%) dopo i conti e Saipem (-2%). Sul versante opposto corsa di Amplifon (+2%) alla vigilia dei dati di bilancio. Tra i bancari in luce Banco Bpm (+1,4%) con lo sfondo sempre del risiko del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Panetta, aumento curva tassi non va bene, da contrastare
Nessuna esitazione a spendere intera dotazione Pepp
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’aumento della pendenza della curva dei rendimenti nominali ponderati per il Pil che stiamo osservando non è desiderabile e va contrastato”. Lo ha detto il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “la settimana scorsa i tassi in euro su tutte le scadenze, inclusi quelli privi di rischio, sono rimasti ben al di sopra dei livelli registrati all’inizio di quest’anno”.
Per cui “non vi è motivo di esitare ad aumentare il volume degli acquisti e a spendere l’intera dotazione del PEPP – o anche più, se necessario”, ha indicato Panetta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Panetta, cogliere questa opportunità
Avanti con stimoli fino a quando sarà necessario
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Next Generation EU è uno strumento di fondamentale importanza in quanto volto a finanziare, con risorse comuni, riforme in grado di innalzare la crescita potenziale, a beneficio dell’intera collettività”. Lo ha sottolineato il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “se gli Stati membri sapranno cogliere questa opportunità, attuando le necessarie riforme, ne potranno derivare benefici considerevoli per i cittadini europei, creando le condizioni per progredire verso politiche strutturali e di bilancio a livello europeo”.
Panetta ha anche aggiunto che “dobbiamo proseguire a stimolare l’economia per il tempo necessario a uscire dalla crisi rafforzati, senza danni strutturali. Attualmente i rischi di un sostegno economico troppo blando superano di gran lunga i rischi che potrebbero derivare da uno stimolo eccessivo”. Per cui vanno evitate “tentazioni” di ritirare gli stimoli anticipatamente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude a -0,78%
Ftse Mib a 23.083 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in calo.
Il Ftse Mib segna un -0,78% a 23.083 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro, affidato ad un pool banche l’emissione del Btp green
Titolo avrà scadenza 30 aprile 2045
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha affidato a BNP Paribas, Crédit Agricole Corp.
Inv.
Bank, Intesa Sanpaolo S.p.A., J.P. Morgan AG e NatWest Markets N.V. il mandato per il collocamento sindacato del primo BTP Green con scadenza 30 aprile 2045. Lo comunica il Mef in una nota precisando che “la transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato”. Il nuovo titolo di Stato è “dedicato al finanziamento delle spese sostenute dallo Stato a positivo impatto ambientale” .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in rialzo, Parigi +0,29%
Londra +0,38%, Francoforte +0,19%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in rialzo. Parigi segna un +0,29% con il Cac 40 a 5.809 punti, Francoforte un +0,19% con il Dax a 14.039 punti e Londra un +0,38% con il Ftse 100 a 6.613 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund chiude in rialzo a 102,8 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra i btp e bund chiude a 102,8 punti base, in rialzo rispetto ai 99,28 punti base della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo, pesano Atlantia, Saipem
Spread risale in area 103 punti, acquisti su Mediaset e Nexi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta all’insegna della debolezza per Piazza Affari con il Ftse Mib che chiude a -0,78% a 23.083 punti mentre lo spread tra Btp e Bund risale in area 103 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,67%. Ad incidere sul listino le vendite su Atlantia (-3,69%) con lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi.

Vendite anche su Piaggio (-3,29%) dopo i conti. Andamento in ordine sparso per i titoli legati al petrolio mentre in settimana e’ prevista una riunione dell’Opec+ che potrebbe decidere un allentamento dei tagli alla produzione. Vendite su Saipem (-2,64%) mentre guadagna Tenaris (+1,63%) ed è cedente Eni (-0,72%). Forti ribassi poi per St (-2,16%), Inwit (-2,16%), Terna (-2,14%). Tra gli altri Cattolica perde l’1,79%, Tim l’1,81%. Buon passo per Mediaset (+1,35%) e Nexi (+1,21%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fs: 24 ore di sciopero del personale il 7-8 marzo
Dalle 21 di domenica alle 21 di lunedì
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
19:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato proclamato da alcune sigle sindacali uno sciopero nazionale dei dipendenti del Gruppo FS Italiane, in adesione a uno sciopero generale, dalle 21.00 di domenica 7 alle 21 di lunedì 8 marzo. Lo fa sapere la società in una nota.

Per la giornata dell’8 è in programma uno sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati proclamato da Usi-Unione sindacale italiana, Slai Cobas, Usb e Sgb. E’ previsto poi uno sciopero nel trasporto ferroviario di Mercitalia Shunting and terminal proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf, Slm Fast Confsal e Orsa Trasporti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in aumento (+0,31%)
Cambi, yes più debole su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
01:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia gli scambi in positivo, sulle aspettative di un miglioramento della campagna di distribuzione dei vaccini negli Stati Uniti, e in attesa delle indicazioni macroeconomiche che arriveranno dalla Cina, sul settore dei servizi. L’indice di riferimento Nikkei registra un rialzo dello 0,31% a quota 29.498,13, aggiungendo 89 punti.
Sul mercato valutario lo yen torna a deprezzarsi sul dollaro a 106,70 sul dollaro, e sull’euro poco sotto a 129.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,2086 dollari in avvio
Lieve calo nei confronti dello yen a 129,16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è poco mosso questa mattina all’avvio dei mercati. La moneta unica vale 1,2086 dollari (con una variazione minima di -0,04%) e 129,16 yen (in lieve calo dello 0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in rialzo, torna sopra 60 dlr al barile
Guadagna anche il Brent e si porta a 63,1 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in rialzo questa mattina il prezzo del petrolio, che interrompe così la scia di ribassi che lo aveva portato sotto i 60 dollari al barile. In vista del vertice Opec di domani, che dovrebbe concordare un aumento della produzione, il Wti con consegna ad aprile guadagna lo 0,5% portandosi a 60,05 dollari.
Stesso andamento per il Brent quotato all’Ice di Londra, che sale dello 0,7% a 63,11 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1.735 dollari l’oncia
Arretra dello 0,2% dopo rialzo della vigilia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il rialzo dello 0,8% messo a segno nella giornata di ieri, l’oro è in lieve calo oggi in avvio di giornata: il prezzo spot arretra dello 0,2% a 1.735,25 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre in lieve calo ma resta sopra 100 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve calo ma resta sopra i 100 punti base. Il differenziale, che ha chiuso ieri a 102,8 punti, segna in avvio di giornata 101 punti.
Il rendimento del decennale italiano è allo 0,65%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia rimbalza, occhi su Fed e greggio, Tokyo +0,51%
Futures in rialzo, in arrivo Pil Italia e fiducia Pmi Ue e Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta di rimbalzi in Asia dopo il calo precedente, nel giorno del Beige Book della Fed e alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec, che potrebbe decidere un taglio dell’offerta di greggio già da aprile. In crescita oltre le stime (+3,1%) il Pil trimestrale australiano, sceso su base annua dell’1,1% a fronte di un calo atteso dell’1,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha guadagnato lo 0,51%, Shanghai l’1,92%, Taiwan l’1,66%, Seul l’1,29% e Sidney lo 0,82%. Ancora aperte Hong Kong (+2,41%) e Mumbai (+1,21%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street nel giorno della fiducia dei manager (Pmi) in Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Ue e Stati Uniti. In arrivo dall’Italia anche il Pil trimestrale.
Tengono il greggio (Wti +0,44% a 60 dollari al barile), l’oro (+0,37%) e gli altri metalli, compreso l’acciaio (+3,9%).
Stabile l’euro a 1,21 dollari, in rialzo la sterlina a 1,338 dollari, in calo lo yen a 106,8 sul biglietto verde. Una circostanza favorevole per i grandi esportatori giapponesi, a partire dagli automobilistici Honda (+3,57%), Subaru (+3,98%), Nissan (+4,16%) e Mazda (+3,91%). Cauta Toyota (+0,61%), bene l’elettronica con Hitachi (+2,22%), Konica Minolta (+4,04%) e Citizen (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,59%
Indice Ftse Mib a quota 23.219 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,59% a quota 23.219 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,54%, Londra +0,74%
Bene anche Francoforte (+0,65%) e Madrid (+0,67%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
09:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,54% a 5.841 punti, Londra lo 0,74% a 6.662 punti, Francoforte lo 0,65% a 14.130 punti e Madrid lo 0,67% a 8.412 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sale (+1%), bene Stellantis, Exor e Leonardo
Spread stabile sopra quota 101, sprint di Piaggio, giù Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
09:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consolida il rialzo segnato in apertura Piazza Affari (Ftse Mib +1%), spinta da Stellantis (+2,8%) dopo i conti del 2020 e le stime sul Mol dell’anno in corso. Acquisti su Exor (+2,42%), favorita dal dividendo annunciato di 0,32 euro per azione, per un totale di un miliardo a favore degli azionisti, e Leonardo (+1,8%).
Seguono Unipol (+1,7%), Saipem (+1,6%), all’indomani di un incontro con gli analisti, Unicredit (+1,53%) e Intesa Sanpaolo (+1,45%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi attestato a 101,7 punti base. La tenuta del greggio favorisce Eni (+1,05%), mentre cedono Diasorin (-0,5%), Tenaris (-0,18%), Enel e Campari (-0,05% entrambe). In rialzo Atlantia (+0,9%) e Autogrill (+1,37%), debole Astaldi (-1,42%), sprint di Piaggio (+4,88%), sull’onda lunga dei conti e delle stime sul 2021, con il rialzo del prezzo obiettivo a 3,8 euro per azione da parte degli analisti di Banca Akros.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavazza: nel 2020 premio ai dipendenti più alto di sempre
Gruppo riconosce obiettivi raggiunti e lavoro ‘nostre persone’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Gruppo Lavazza eroga, per il 2020, il premio per obiettivi più alto della sua storia: 3.500 euro agli oltre 600 collaboratori di Torino e Gattinara (Vercelli), 2.500 euro per i collaboratori dell’Impianto di Pozzilli (Isernia) e del Centro Direzionale di Torino. “Questo premio riconosce gli obiettivi raggiunti e lo straordinario lavoro delle nostre persone che hanno garantito con continuità, anche in un anno segnato dall’emergenza sanitaria, la produzione, la qualità e la disponibilità dei nostri prodotti”, sottolinea Enrico Contini, Chief Human Resources Officer di Lavazza.

I 3.500 euro lordi a ciascuno degli oltre 600 collaboratori degli stabilimenti produttivi di Torino e Gattinara, e i 2.500 euro per i collaboratori dell’impianto di Pozzilli, si aggiungono ai bonus riconosciuti nei mesi di marzo e aprile 2020, 500 euro, per il lavoro svolto in presenza durante il periodo più critico del Covid19. I collaboratori potranno scegliere se ricevere il premio in denaro oppure fruire dell’intero valore netto del premio attraverso un’ampia offerta di servizi Welfare per loro e le loro famiglie con un ulteriore bonus del 10% da parte dell’azienda.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Dl sostegno la prossima settimana, da vaccini a cig
Calcoli su perdite di fatturato annuali. Per sci misura ad hoc
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni alle imprese, ammortizzatori e cassa integrazione, enti territoriali in difficoltà, vaccini.
Sono questi i temi fondamentali del dl sostegno che arriverà “penso la prossima settimana, stiamo facendo il più in fretta possibile”.
Lo ha sottolineato la viceministra dell’Economia, Laura Castelli, a 24 Mattino su Radio24.
Il decreto partirà dalle proposte della maggioranza, come la cancellazione dei codici Ateco, ha spiegato. Si pensa anche di fare “confronti e calcoli sulle annualità non più mensilità e si considererà il calo di fatturato, con tetti più alti di fatturato”.
Castelli ha quindi spiegato che per la montagna ci sarà un intervento ad hoc, come richiesto dalle Regioni, e che si terrà conto degli alti costi fissi del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale con fiducia Pmi, attesa Fed, Milano +0,9%
Futures Usa positivi, greggio stabile in vista del summit Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in allungo, guidate da Londra (+1,2%) e Francoforte (+1%) , mentre Milano, Parigi e Madrid salgono dello 0,9% circa. Meglio delle stime la fiducia dei manager (Pmi) di Italia, Spagna, Francia e dell’Ue, inferiore alle stime quella della Germania, mentre è atteso nel pomeriggio l’analogo dato Usa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Meglio delle stime il Pil trimestrale dell’Italia (-1,9%). Oltreoceano è prevista inoltre la diffusione del Beige Book della Fed, sullo stato dell’economia dell’Unione. In calendario numerosi interventi di banchieri centrali, dal presidente della Bundesbank Jens Weidmann a Fabio Panetta e Luis De Guindos della Bce, per proseguire con Raphael Bostic della Fed di Atlanta e Charles Evans della Fed di Chicago. Stabile sopra i 101 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento decennale in rialzo di 0,7 punti allo 0,68%. Tiene il greggio (Wti +0,12% a 59,82 dollari al barile) anche se sotto quota 60, in attesa del summit dei Paesi dell’Opec in calendario per domani.
Gli acquisti si concentrano sugli automobilistici Stellantis (+2,2% a Milano e a Parigi) dopo i conti che, secondo il Gruppo hanno evidenziato una “elevata redditività” nonostante il Covid 19. Fa meglio Volkswagen (+4,76%), il cui prezzo obiettivo è stato alzato da 200 a 300 euro dagli analisti di Ubs. Bene Daimler (+2%), Bmw (+2,8%) e Renault (+4,58%), che ha annunciato un investimento di 1,1 miliardi di real brasiliani (16 milioni di euro) nel Paese sudamericano. Positivi i petroliferi Eni (+1,45%), Shell (+1,23%), Bp (+1,13%) e Total (+0,82%). Sugli scudi SocGen (+3,26%), Santander (+3,13%), Bbva (+2,9%), Barclays (+2,7%) e Bnp (+2,2%), insieme alle italiane Unicredit (+2,51%), Banco Bpm (+2,4%) e Intesa Sanpaolo (+2,3%). Più caute Bper (+1,3%) ed Mps (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat, nel quarto trimestre in calo dell’1,9%
Migliore delle stime, su anno -6,6%. Pesano misure anti-Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel quarto trimestre del 2020 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dell’1,9% rispetto al trimestre precedente e del 6,6% nei confronti del quarto trimestre del 2019. Lo rileva l’Istat precisando che la stima precedente era di un calo del 2% in termini congiunturali e del 6,6% in termini tendenziali.

Il quarto trimestre ha avuto 2 giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una in più rispetto al quarto trimestre 2019.
La contrazione dell’economia, spiega l’Istat, è “effetto delle nuove misure adottate per il contenimento dell’emergenza sanitaria”.
La variazione acquisita del Pil per il 2021 è pari al 2,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato
Relazione dopo commissariamento, ‘ora tutelati i rider’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato.
Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Thales Alenia Space, 6 satelliti per seconda generazione Galileo
Contratto da 772 mln. Profumo, orgogliosi di questo successo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Thales Alenia Space Italia, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), ha siglato un contratto del valore di 772 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea, che ha agito in nome e per contro dell’Unione Europea rappresentata dalla Commissione Europea, per la fornitura di 6 satelliti, parte della Costellazione Galileo di Seconda Generazione. Lo annuncia la società.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano rallenta (+0,7%), bene Banco Bpm e Stellantis
Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, corre Piaggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduce il rialzo Piazza Affari (Ftse Mib +0,7%) dopo due ore di scambi, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo a 102,6 punti con il rendimento decennale in crescita di 3,3 punti allo 0,7%. Meglio delle stime il Pil trimestrale (-1,9%) italiano, mentre la fiducia Pmi è salita a 51,4 punti, a fronte dei 49,2 attesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sugli scudi Banco Bpm (+2,58%), seguita da Stellantis (+2,5%) dopo i conti del 2020 e le stime sul Mol dell’anno in corso. Seguono Buzzi (+2,39%), brillante già nella vigilia insieme agli altri cementieri europei, Intesa (+2,04%), Unicredit (+1,97%) e Cnh (+1,86%). Bene Tim (+1,7%), Eni (+1,42%), con il greggio in crescita (Wti +1,66% a 60,76 dollari al barile) alla vigilia del summit dell’Opec, e Leonardo (+1%). Scivola Nexi (-1,42%), i cui soci in assemblea hanno approvato la fusione per incorporazione di Nets Topco, già approvata dai soci di quest’ultima. Prese di beneficio per Amplifon (-1,05%), in calo A2a ed Enel (-0,95% entrambe) insieme a Campari (-0,86%), Diasorin (-0,67%), Hera (-0,54%) e Snam (-0,5%). Poco mossa Atlantia (+0,45%), bene Autogrill (+1,63%), debole Astaldi (-1,81%). Prosegue la corsa di Piaggio (+2,45%), anche se sotto ai massimi, spinta dal rialzo del prezzo obiettivo a 3,8 euro per azione da parte degli analisti di Banca Akros dopo i conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa tiene, Fed diffonde Beige Book, Milano +0,65%
Futures Usa in rialzo, riparte greggio, domani summit Paesi Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Resistono in territorio positivo le Borse europee, che scendono sotto i massimi a fine mattinata.
Londra limita il rialzo allo 0,9%, come Francoforte, Parigi allo 0,7%, Milano allo 0,65% e Madrid allo 0,25%.Positivi i futures Usa in attesa del Beige Book della Fed, sullo stato dell’economia dell’Unione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prendono la parola oggi il presidente della Bundesbank Jens Weidmann, Fabio Panetta e Luis De Guindos della Bce, Raphael Bostic e Charles Evans , rispettivamente della Fed di Atlanta e di Chicago. Sale a 102,4 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento decennale in rialzo di 2,2 punti allo 0,694%. Riparte il greggio (Wti +1,82% a 60,82 dollari al barile) che si porta nuovamente sopra la soglia psicologica dei 60 dollari alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec Acquisti sugli automobilistici Volkswagen (+4,95%) dopo il rialzo del prezzo obiettivo da 200 a 300 euro da parte degli analisti di Ubs, Stellantis (+2,45% a Milano e a Parigi) che ha chiuso il 2020, secondo il Gruppo con una “elevata redditività” nonostante il Covid 19. Va altrettanto bene Daimler (+2,52%), preceduta da Bmw (+3,9%) e Renault (+5,49%), che ha annunciato un investimento di 1,1 miliardi di real brasiliani (16 milioni di euro) nel Paese sudamericano. Positivi i petroliferi Eni (+1,66%), Total (+1,44%), Bp (+1,5%) e Shell (+1,1%). In campo bancario corrono Standard Chartered (+4%), Barclays (+3,35%), Ing (+3%), SocGen (+2,66%) e Bbva (+1,8%). In Piazza Affari brillanti Banco Bpm (+2,4%), Unicredit (+2,15%), e Intesa Sanpaolo (+2%). Più caute Bper (+0,64%) ed Mps (+0,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano resiste (+0,7%), balzo Tim, Banco e Stellantis
Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, bene Piaggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari resiste sulle proprie posizioni (Ftse Mib +0,7%) a metà seduta , con lo spread tra Btp e Bund tedeschi stabile sopra i 102 punti ed il rendimento decennale in crescita di 1,4 punti allo 0,687%. Meglio delle stime il Pil trimestrale dell’Italia (-1,9%) con la fiducia Pmi salita a 51,4 punti, a fronte dei 49,2 attesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Balzano Tim (+2,94%) Banco Bpm (+2,35%) e Stellantis (+2,25%) nel giorno dei conti del 2020 e delle stime sull’anno in corso. Seguono Buzzi (+2,15%), brillante già nella vigilia insieme agli altri cementieri europei, Unicredit (+2,28%) e Intesa (+2%), Cnh (+2%) ed Eni (+1,6%), con il greggio in crescita (Wti +1,9% a 60,9 dollari al barile) alla vigilia del summit dell’Opec.
Acquisti su Exor (+1,6%), favorita dal dividendo annunciato da Stellantis. Scivola Nexi (-2,2%), i cui soci in assemblea hanno approvato la fusione per incorporazione di Nets Topco. Prese di beneficio per Amplifon (-1,64%), deboli A2a (-1,5%) ed Enel (-1,1%) insieme a Campari (-1,15%), Snam (-1%), Diasorin (-0,45%) ed Hera (-0,4%). Poco mossa Atlantia (+0,6%), bene Autogrill (+1,4%), debole Astaldi (-2,2%). Riduce il rialzo Piaggio (+2%), spinta dal prezzo obiettivo elevato a 3,8 euro dagli analisti di Banca Akros all’indomani dei conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro colloca Btp green da 8,5 mld, domanda oltre 80 mld
Rendimento fissato in 12 punti base sopra il Btp marzo 2041
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha chiuso il collocamento del primo Btp Green italiano, fissandone in 8,5 miliardi di euro l’ammontare. Il titolo, con scadenza aprile 2045, ha raccolto una domanda molto forte, superiore agli 80 miliardi di euro, secondo quanto viene riferito.
Il rendimento è stato fissato in 12 punti base al di sopra del Btp con scadenza marzo 2041, restringendo la guidance iniziale di 15 punti. A collocare il titolo è stato un pool di banche composto da Bnp Paribas, Jp Morgan, NatWest Markets, Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, con questi ultimi due istituti che hanno svolto anche il ruolo di structuring advisor.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consumi: ora per reputazione brand conta impatto sociale
Studio Omnicom, tv torna in auge come fonte più attendibile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Limitazioni ambientali e sociali legate alla pandemia che creano un consumatore nervoso e fortemente insoddisfatto del customer care ricevuto e la reputazione del Brand reputation dipende solo per il 45% dai benefici provenienti dai prodotti e o servizi, perchè per il 35% incide l’impatto sociale della marca e per il 20% i comportamenti dei vertici aziendali. Queste alcune delle indicazioni che arrivano dallo studio di Omnicom PR Group “Post-Invasion” che ha analizzato la reputazione di 9 settori chiave dell’economia italiana , con 72 brand associati, attraverso oltre 2.000 consumatori.

Tra i diversi settori analizzati il miglior rapporto tra aspettative e esperienze risultano essere Food, Grande Distribuzione, Automotive mentre Energia e Telefonia & Internet quelli con più aree di miglioramento. Per quanto riguarda invece le fonti di informazione ritenute più affidabili le TV tornano in auge (28%) e con un evidente ‘effetto Covid-19′ e le Istituzioni (Ministeri, autorità, etc.) sono al secondo posto della classifica (25%)seguite da Associazioni dei consumatori (24%) mentre gli Enti no profit si fermano al 9%. Restano debolissimi, invece, i politici, i parlamentari o membri del governo (5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in negativo, male Nexi e Amplifon
Bene Tim, Mediaset e Stellantis. Spread Btp-Bund a 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Milano (-0,1%) gira bruscamente in negativo, in controtendenza con gli altri listini del Vecchio continente. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,72%.

A Piazza Affari scivolano Amplifond (-6,2%), dopo i conti del 2020 con utile e ricavi in calo, e Nexi (-3,1%). Male anche le utility tra cui A2a e Snam (-1,8%).
In netto rialzo Mediaset, Tim e Unicredit (+1,8%). Bene le banche con Banco Bpm e Intesa (+1,5%) e Mps (+0,3%). In luce Stellantis (+1,3%), dopo i risultati del 2020 e le stime per il 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 60,64 dollari
Quotazioni salgono dell’1,51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell’1,51% a 60,64 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre negativa, Dj -0,10%, Nasdaq -0,12%
S 500 perde lo 0,07%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre negativa. Il Dow Jones perde lo 0,10% a 31.366,54 punti, il Nasdaq cede lo 0,12% a 13.341,71 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,07% a 3.867,17 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce rialzo con Wall Street, Milano -0,6%
A Piazza Affari pesante Amplifon, scivolano le utility
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee riducono il rialzo dopo l’avvio in territorio negativo di Walt Street. Nel Vecchio continente pesano le utility (-2%) e la farmaceutica (-1,1%) mentre avanzato le auto (+2%) e le banche (+1,5%).
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in calo a 1,2060 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,1%. In rialzo Londra (+0,4%), Francoforte (+0,2%) e Parigi (+0,1%) mentre sono in rosso Milano e Madrid (-0,6%).
A Piazza Affari pesante Amplifon (-8,8%) dopo i conti del 2020 con ricavi e utile in calo. Scivolano Nexi (-3%), Enel (-2,8%), Snam e A2a (-2,5%). Proseguono in rialzo Mediaset (+2,1%) e Unicredit (+2%), ques’ultima nel giorno del cda che potrebbe varare la lista per il prossimo rinnovo del consiglio.
Bene anche Intesa (+1,5%) e Banco Bpm (+1,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediobanca: Caltagirone entra con una quota dell’1%
Ingresso a sorpresa nella banca socia di riferimento di Generali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014% di Mediobanca tramite Istituto Finanzario 2012 Spa con socio unico. Secondo gli aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti l’operazione con la quale il maggior socio privato nonché vicepresidente di Generali ha fatto il suo ingresso in Piazzetta Cuccia è datata 23 febbraio.

In Mediobanca l’azionista più rilevante è Leonardo Del Vecchio con una quota del 13,2% e con in mano il via libera della Bce a salire fino al 20%. Anche il numero uno di Essilorluxottica, come Caltagirone, è uno degli azionisti di peso di Generali di cui Mediobanca è socio di riferimento col 13% circa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora e cede l’1%, pesano le utility
Pesante Amplifon dopo i conti, spread Btp-Bund a 104 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-1%) peggiora ancora appesantita dalle utility dopo i dati macro sull’andamento dei servizi. A Piazza Affari pesante anche Amplifon (-10%), dopo i conti del 2020.
Lo spread tra Btp e Bund sale a 104 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%.
In netto calo Nexi (-3,2%), Enel (-3,4%), Snam e A2a (-3%) e Inwit ( -3,1%). Seduta in positivo per le banche con Unicredit (+1%), Intesa (+1,4%), Banco Bpm (+1,1%), piatta Mps (+0,01%).
In controtendenza Bper (-1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Arera, mercato libero scelto dal 56% delle famiglie
Forti differenze da punte del 70% fino al 38% del Sud Sardegna
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Le famiglie che a dicembre 2020 hanno scelto il mercato libero elettrico sono oltre il 56% nella media nazionale, ma con forti differenze nel Paese: dal 70% di alcune aree del nord al 38% della provincia Sud Sardegna”. Sono alcuni dei dati contenuti nel Rapporto annuale Monitoraggio Retail dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente Arera.

“I venditori attivi di elettricità per i clienti domestici sono 380 in Lombardia, contro i 140 della Valle d’Aosta e, tra i due estremi, le diverse realtà regionali, con ad esempio i 327 del Lazio o i 287 della Calabria (dati aprile 2020)”, si legge in una nota dell’autorità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in lieve calo (-0,16%)
Indice Ftse Mib a 23.046 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in lieve calo. L’indice Ftse Mib cede lo 0,16% a 23.046 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in rialzo,attesa per Fed e riunione Opec
Londra (+0,93%), Parigi (+0,35%) e Francoforte (+0,29%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in terreno positivo in attesa del Beige Book della Fed e alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec. Al centro dell’attenzione resta la crisi economica provocata dalla pandemia e le iniziative di sostegno alla ripresa.
In calo le utility (-2,6%) dopo i dati macro sul settore dei servizi. Sul fronte valutario è stabile l’euro sul dollaro a 1,2079 a Londra.
Chiusura in rialzo per Londra (+0,93%), Parigi (+0,35%) e Francoforte (+0,29%). In controtendenza Madrid (-0,32%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund chiude a 104 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude in lieve rialzo rispetto all’avvio di giornata. Il differenziale si attesa a 104 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: nuovo piano a fine 2021 – inizio 2022
Tavares, non sarà un piano difensivo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis presenterà il nuovo piano nel Capital Markets Day previsto alla fine del 2021 o all’inizio del 2022. E’ quanto si apprende dalla presentazione dei conti 2020 di Fca e Psa.
“Stiamo lavorando duramente al nuovo piano industriale con il contributo di tutti, persone giovani ed esperti. Non sarà un piano difensivo, ma un business plan all’avanguardia e disruptive per il mercato”, ha detto l’ad di Stellantis, Carlos Tavares, durante la conference call con gli analisti finanziari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim: Carlo Filangieri alla guida di FiberCop
Riunito il cda per la nomina dell’amministratore delegato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Carlo Filangieri, nel gruppo Tim da oltre 15 anni, l’ad di FiberCop, la società per la fibra.
Il Consiglio di amministrazione, riunito sotto la presidenza di Massimo Sarmi.

Filangieri, laureato in ingegneria elettronica, ha una lunga esperienza professionale nel gruppo Tim dove negli anni ha ricoperto diversi incarichi in Italia e in Brasile.
FiberCop, ricorda una nota, offrirà servizi d’accesso passivi della rete secondaria con l’obiettivo di realizzare la copertura in fibra ottica delle aree nere e grigie del Paese, accelerando così la disponibilità dei servizi Ultrabroadband (UBB).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude debole, scivolano le utility
Pesante Amplifon, bene Mediobanca. Spread btp-Bund a 104 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,16%) chiude debole, in controtendenza con gli altri listini europei e appesantita dalle utility. A Piazza Affari chiude pesante Amplifon (-8,3%) dopo il calo di utile e ricavi nel 2020 a causa della crisi provocata dalla pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiude in lieve rialzo lo spread tra Btp e Bund tedesco a 104 punti base, con il rendimento italiano allo 0,75%.
Nonostante l’indice Pmi dei servizi in rialzo e meglio delle aspettative, le utility hanno subito una battuta d’arresto. In netto calo Nexi (-2,9%), Inwit (-2,7%), A2a (-2,5%), Enel (-2,2%) e Hera (-2,1%) e Snam (-2%). In lieve calo anche Stellantis (-0,2%), nel giorno dei conti 2020 e le stime per il 2021.
Seduta all’insegna del buon umore per Mediaset (+3%), con il Tar del Lazio che fissa l’udienza di merito per il ricorso proposto da Vivendi per contestare l’istruttoria dell’Agcom avviata a dicembre dopo il cosiddetto decreto ‘Salva Mediaset’.
Bene anche Mediobanca nel giorno in cui arriva la notizia che Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014%. Dopo un andamento iniziale prudente il titolo ha recuperato nel finale di seduta ed ha guadagnato l’1,4% a 8,95 euro. In positivo anche per Generali in rialzo dello 0,98% a 16,03 euro. In luce le banche con Unicredit (+2,5%), alle prese con la lista per il nuovo cda, Intesa (+2,2%) e Banco Bpm (+1,9%) mentre sono piatte Mps e Bper.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: firmata proroga continuità Sardegna-Penisola
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 marzo 2021
18:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
C’è la firma sulla proroga dei contratti con Alitalia che prevede da oggi la vendita online dei biglietti aerei da e per la Sardegna in regime di continuità territoriale fino al 28 ottobre 2021. Lo fa sapere la Regione Sardegna al termine della riunione odierna in videoconferenza alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell’azienda, il presidente della Regione Christian Solinas e l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: da cda via libera a lista board, 11 candidati
Per il prossimo triennio. Padoan Presidente, Orcerl a,d,
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
19:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il cda di Unicredit presenta la propria lista di 11 candidati, in funzione della nomina di un board per il prossimo triennio composto da 13 membri. Della rosa fanno parte Pier Carlo Padoan, (presidente), Andrea Orcel (Ceo), Lamberto Andreotti, Elena Carletti,Jayne-Anne Gadhia, Jeffrey Hedberg, Beatriz Lara Bartolomè, Luca Molinari, Maria Pierdicchi, Renate Wagner, Alexander Wolfgring.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York a 61,28 dollari
Quotazioni salgono del 2,56% dopo calo scorte per ondata freddo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
20:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 2,56% a 61,28 dollari al barile. A spingere i prezzi è il calo delle scorte americane dopo l’ondata di maltempo che ha chiuso le raffinerie negli stati del sud.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-1,27%)
Nuova correzione indici Usa su timori accelerazione inflazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
04 marzo 2021
01:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta in ribasso, appesantita dalla nuova correzione degli indici azionari Usa dopo l’aumento dei rendimenti sul mercato obbligazionario, un segnale che prelude alla possibile accelerazione dell’inflazione.
Il Nikkei cede l’1,27% a quota 29.185,12, lasciando sul terreno 373 punti.
Sul mercato valutario lo yen scambia a un valore di 107 sul dollaro, e poco sotto a 129 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo a 1.718 dollari l’oncia
Sale dello 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro in rialzo sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,4% a 1.718 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a 61,53 dollari al barile
Brent sale a 64,41 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in rialzo sul mercato after hour di New York dove il greggio wti guadagna lo 0,41% a 61,53 dollari al barile. Il Brent sale dello 0,55% a 64,41 dollari.
Ad incidere anche le prospettive di una ripresa delle economie alla luce dei piani vaccinali. Oggi il vertice dei paesi Opec+ che deve decidere su un possibile rialzo della produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund stabile a 104 punti in avvio
Rendimento del decennale italiano allo 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata sugli stessi livelli della chiusura di ieri per lo spread tra Btp e Bund tedeschi che segna 104 punti base. Il titolo aveva chiuso la giornata in rialzo dopo un’apertura poco sotto i 100 punti.

Stamane il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 120,54 dollari
Nei confronti dello yen a 129,17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in leggero calo per l’euro sui mercati valutari: la moneta unica europea passa di mano a 120,54 sula dollaro rispetto ai valori di 120,66 di ieri sera a New York. Sullo yen la moneta unica passa di mano a quota 129,16.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia giù in scia Wall Street, Europa verso calo
Pesano aumento rendimenti su obbligazionario Usa, attesa da Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse di Asia e Pacifico in calo in scia a Wall Street con il balzo dei rendimenti sui Treasury che ha affonda il Nasdaq sui timori di un’accelerazione dell’inflazione Tokyo lascia sul terreno il 2,13%, Shanghai il 2,05%, Shenzhen il 2,9%, Hong Kong l’1,87%, Seul l’1,28%. La meno pesante è Sydney (-0,84%).

Verso la flessione anche l’Europa così come sono negativi i future su Wall Street. Sul mercato resta l’incertezza legata al Covid e alla corsa ai vaccini per superare l’epidemia. Sotto la lente il meeting dell’ Opec. Tra i dati macro in agenda del tasso di disoccupazione e delle vendite al dettaglio nell’Eurozona.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre a -0,4%
Ftse Mib a 22.955 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre a -0,4% con il Ftse Mib a a quota 22.955 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in flessione, Parigi -0,5%
Francoforte -0,46%, Londra -0,53%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in flessione. Parigi cede lo 0,5% con il Cac 40 a quota 5.800 punti.
Francoforte perde lo 0,46% con il Dax a quota 14.015 punti. Londra segna un -0,53% con il Ftse 100 a 6.638 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cisl: Sbarra, a rischio migliaia di posti nel 2021
A rischio centinaia migliaia di posti, bloccare i licenziamenti
r
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luigi Sbarra è il nuovo segretario generale della Cisl. Lo ha eletto il Consiglio generale, riunito a Roma.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prende il posto di Annamaria Furlan, che lascia la guida del sindacato di via Po dopo quasi sette anni.
Sessantuno anni, nato a Pazzano, in provincia di Reggio Calabria, Sbarra il 28 marzo 2018 era stato eletto segretario generale aggiunto della Cisl. Oggi raccoglie il testimone da Furlan. In questi mesi di pandemia “abbiamo toccato il picco di oltre 9 milioni di persone in cassa integrazione e corriamo il rischio di perdere centinaia di migliaia di posti di lavoro nel 2021”, dopo “i quasi 500 mila” già persi nell’ultimo anno, afferma nella relazione dopo l’elezione, indicando tra gli “obiettivi” da perseguire “nell’immediato la piena realizzazione del piano vaccinale e la proroga delle protezioni sociali, a cominciare dall’estensione del blocco dei licenziamenti, degli ammortizzatori e delle indennità Covid”.

“Il Governo è nella pienezza dei poteri. La squadra di ministri, viceministri e sottosegretari è completa. Ora, insieme, occorre rimboccarsi le maniche e aprire un confronto stabile con le forze sociali, per discutere di come affrontiamo nella condivisione e nella responsabilità sia l’emergenza che la prospettiva”. Così il nuovo segretario generale della Cisl nella relazione al Consiglio generale dopo la sua elezione: “Chiediamo subito l’apertura di una stagione di vera e rinnovata concertazione sui più importanti dossier economici, sociali e sanitari”. Quanto alle protezioni sociali, il fatto che “nelle linee programmatiche illustrate dal premier si faccia riferimento all’esigenza di difendere e proteggere ‘tutti i lavoratori’ è un segno importante, come pure lo è il forte accento messo sulla partita delle politiche attive e generative. Apprezziamo. Senza però innamorarci delle parole. Valuteremo e metteremo a verifica i fatti”, sottolinea Sbarra.

“Termina oggi questo tratto di strada compiuto assieme. Anni intensi, che hanno richiesto un impegno continuo”, sempre guidati dai “nostri valori: lavoro, persona, solidarietà, giustizia sociale”: Annamaria Furlan lascia la guida della Cisl dopo quasi sette anni, proponendo suo successore Luigi Sbarra. Al Consiglio generale del sindacato di via Po, riunito a Roma, che si è aperto con il ricordo di Franco Marini, Furlan ripercorre le tappe, gli accordi, le manifestazioni ed i momenti più significativi di questi anni nella vita sindacale ma anche politica ed economica del Paese, fino alla pandemia: “Il 2020 ci ha cambiato, in profondità e per sempre. Per questo dobbiamo ripensare il paradigma economico, sociale, ambientale” “Ho avuto il privilegio e l’onore di guidare una grande organizzazione sindacale”, ha quindi sottolineato. “La soddisfazione più grande oggi è candidare Luigi Sbarra a segretario generale della Cisl”, ha detto tra gli applausi della platea, aggiungendo di “passare il testimone in mani sicure” e rivolgendo il suo ringraziamento a tutto il sindacato. Furlan era stata eletta il 24 giugno 2014 segretaria generale aggiunta della Cisl e poi l’8 ottobre 2014 segretaria generale dal Consiglio generale. Il primo luglio 2017 il XVIII Congresso confederale l’aveva rieletta al vertice della Cisl.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediobanca: Caltagirone all’1% tramite Istituto 2012
Quota acquistata lo scorso 23 febbraio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014% di Mediobanca tramite Istituto Finanzario 2012, finanziaria con socio unico. Lo si legge dagli aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti nelle società quotate.
L’operazione è stata effettuata lo scorso 23 febbraio.
L’arrivo di Caltagirone con una quota rilevante in Mediobanca segue l’ingresso in forze, nel capitale dell’istituto, di Leonardo Del Vecchio che di Piazzetta Cuccia ha in mano il 13,2% e il via libera della Bce a salire fino al 20%. Per quanto riguarda il numero uno di EssilorLuxottica il suo investimento in Mediobanca è stato fin dal’inizio collegato alla volontà di arrivare dall’alto, e con minor dispendio di risorse, a pesare in Generali, di cui l’istituto guidato da Alberto Nagel è l’azionista di maggior peso con una quota di circa il 13%. Caltagirone potrebbe aver fatto valutazioni simili. L’imprenditore romano è comunque già il maggior socio privato di Generali, oltre che vicepresidente, con una partecipazione del 5,65%, seguito a ruota dalla Delfin di Del Vecchio (al 4,84%) e, più distanziati, dai Benetton (3,98%) .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal: azienda annuncia Cig ordinaria per 12 settimane
‘Covid ha prodotto calo di commesse e ritiro degli ordini’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
03 marzo 2021
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ArcelorMittal ha comunicato ai sindacati il ricorso alla Cig ordinaria per un “periodo presumibile” di 12 settimane, a partire dal 29 marzo, per un massimo di 8.128 dipendenti (tra quadri, impiegati e operai) di Taranto, ovvero l’intera forza lavoro al netto dei dirigenti.
Nel caso in cui dovesse essere possibile, la procedura sarà sospesa e sostituita con la Cig Covid 19, come accaduto le scorse settimane.
Proprio all’emergenza epidemiologica, che “ha avuto riflessi in termini di calo di commesse e ritiro degli ordini prodotti”, l’azienda lega la necessità “di dover procedere a una riduzione della propria attività produttiva”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: cedola da 1 miliardo. Tavares, sani e forti
Per Fca 2020 si chiude in pareggio, utile Psa 2,2 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis distribuirà agli azionisti un dividendo speciale per la fusione pari complessivamente a un miliardo di euro, come previsto dall’accordo per la fusione. Lo ha reso noto la società che ha approvato i conti del 2020, anno che si è chiuso per Fca in pareggio e per Psa con un utile netto in calo a 2,2 miliardi.

“I risultati dimostrano la solidità finanziaria di Stellantis, che nasce dall’unione di due Gruppi sani e forti.
Stellantis debutta posizionandosi in alto ed è pienamente concentrata sul raggiungimento delle sinergie preannunciate”, commenta l’amministratore delegato Carlos Tavares.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Santo Ficili nuovo responsabile Italia
In Fiat dal 1987, è stato responsabile Mopar per l’Emea
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Santo Ficili è stato nominato con effetto immediato country manager di Stellantis in Italia.
Ficili riporta direttamente a Maxime Picat, Region Chief Operating Officer Enlarged Europe di Stellantis.

Ficili, classe 1966, è entrato in Fiat nel 1987 dopo 3 anni di Scuola Aziendale Lancia. Dopo gli inizi nell’area after sales, Ficili ha maturato competenze nel settore dei veicoli commerciali e delle passenger car. Nel 2015 è diventato responsabile per l’Emea di Mopar che racchiude le attività post vendita dei marchi Fca. Dal 2019 è a capo del Business Center Italy di Fca e responsabile delle Sales Operations Fca nell’area Emea.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporto aereo: Iata, a gennaio passeggeri -72% su 2019
Domanda passeggeri gennaio -72% su gennaio 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Torna ai livelli pre-covid la domanda del settore cargo nel trasporto aereo. A gennaio la domanda globale è aumentata dell’1,1% rispetto a gennaio 2019 e del 3% rispetto a dicembre 2020.
Lo rende noto la Iata, spiegando che tutte le regioni hanno registrato un miglioramento su base mensile della domanda di merci trasportate per via aerea, Nord America e Africa hanno visto le performance migliori. La Iata specifica che poiché il confronto tra i risultati mensili del 2021 e del 2020 “è distorto dall’impatto straordinario” del Covid, tutti i confronti si riferiscono a gennaio 2019. La domanda passeggeri invece a gennaio 2021 registra un crollo del 72% rispetto allo stesso mese del 2019, peggio del calo del 69,7% segnato a dicembre 2020 su dicembre 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
17:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
I risultati sono stati accolti positivamente a Wall Street dove il titolo avanza del 4%.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.