Economia tutte le notizie! Se cerchi tutti gli aggiornamenti sul Mondo Economico allora sei nel posto giusto! BENVENUTO LETTORE! INFORMATI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 34 minuti

Ultimo aggiornamento 14 Giugno, 2021, 19:25:06 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:33 DI VENERDÌ 11 GIUGNO 2021

ALLE 19:25 DI LUNEDÌ 14 GIUGNO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Di Maio: fortissima domanda del Made in Italy in Francia
Ministro al terzo forum italo-francese tra Confindustria e Medef
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
12:11
AGGIORNATO ALLE
16:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’interscambio commerciale tra Italia e Francia nel 2019 ha conseguito un record, superando gli 86 miliardi di euro; nel 2020, nonostante la crisi, l’Italia ha beneficiato di un surplus strutturale che ha raggiunto i 13,5 miliardi di euro (nel 2019 era di 15,75) e nel primo quadrimestre 2021, l’export verso l’Esagono è cresciuto del 22,93% rispetto allo stesso periodo del 2020!”: sono questi i segnali dello “straordinario dinamismo delle imprese italiane, ma anche della fortissima domanda di Made in Italy da parte francese” sottolineati dal ministro Luigi Di Maio al terzo Forum economico italo-francese tra Confindustria e Medef.   POLITICA   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ior: chiude 2020 con utile nonostante pandemia, ma in calo
A 36,4 milioni rispetto ai 38 milioni del 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
15:45
AGGIORNATO ALLE
16:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo Ior chiude il 2020 con 5 miliardi di raccolta dai clienti, di cui 3,3 miliardi relativi al risparmio gestito e alla custodia titoli; 36,4 milioni di euro l’utile netto (era 38 milioni nel 2019) , risultato del processo di investimento ‘risk-based’ e coerente con l’etica cattolica applicato alla gestione dei propri attivi; 645,9 milioni di euro il patrimonio al 31 dicembre 2020, al netto della distribuzione degli utili e considerando la destinazione a riserva patrimoniale decisa dalla Commissione Cardinalizia. Il Tier 1 ratio si è attestato al 39,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono i dati principali del bilancio dell’Istituto per le Opere di Religione.
L’utile registrato nel 2020 “è un risultato molto importante soprattutto se si considerano i rendimenti bassi che ormai stanno caratterizzando i mercati finanziari. Non si dimentichi la forte volatilità causata dalla pandemia”. Lo sottolinea il Presidente della Commissione cardinalizia, card. Santos Abril y Castello. “Un risultato poi altamente opportuno tenendo presente che la Santa Sede ha perso, quest’anno, una larga parte dei suoi introiti derivati dall’apporto sostanziale più consistente quello cioè dei Musei vaticani, rimasti chiusi per una larga parte di tempo, a causa della pandemia”, rileva il cardinale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora con Wall Street, Milano +0,3%
Sprint Renault, Grifols ed Essilux, prese di beneficio su banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
16:25
AGGIORNATO ALLE
16:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Allungano il passo le principali borse europee sulla scia degli indici Usa che si confermano sui massimi a livelli pre-Covid. Milano accelera (+0,3%) e si porta sopra la soglia dei 25.700 punti che non toccava dal settembre del 2008.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bene soprattutto Parigi (+0,87%), Francoforte e Madrid (+0,7% entrambe) e Londra (+0,67%).
Gli acquisti si concentrano sugli automobilistici Renault (+6%), al massimo degli ultimi 3 mesi, spinta dalle attese per la conferenza del prossimo 30 giugno, durante la quale il Gruppo illustrerà la propria strategia sull’elettrico. Seguono Valeo (+3,21%), Bmw (+1,7%), Volkswagen (+1,65%), Daimler (+1,4%) e Stellantis (+0,73%). Bene anche il comparto del lusso con Essilux (+2,1%), dopo il via libera dell’Antitrust turca all’acquisizione di GrandVision, Lvmh (+1,57%) e Adidas (+1,5%).
Il greggio sopra i 70 dollari al barile sostiene TotalEneries (+0,83%), Shell (+0,65%) ed Eni (+0,5%), mentre Saipem (+0,83%) è spinta da una nuova commessa in Brasile per PetroBras. In un clima favorevole da post-pandemia e incurante dell’inflazione in aumento, vista come fenomeno temporaneo, frenano i bancari, oggetto in parte di prese di beneficio. E’ il caso delle italiane Intesa (-0,7%), Bper (-0,44%), Banco Bpm (-0,4%) e Unicredit (-0,37%), nonostante il calo dello spread tra Btp e Bund tedeschi a 102,2 punti. In calo anche Hsbc (-0,55), Santander (-0,54%) e Commerzbank (-1,96%). Bene i produttori di microprocessori Soitec (+2,5%), Stm (+1,35%), nel giorno del summit industriale italo-francese, e Infineon (+0,92%). In campo farmaceutico fa il botto Grifols (+8,31%) dopo lo stop di un progetto della rivale americana Vertex (-8,48% a New York). Bene in Piazza Affari Diasorin (+2,89%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale nel finale, Wall Street fiacca, Milano +0,3%
Sprint Renault, Grifols e Diasorin, prese di beneficio su banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
17:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee positive nel finale, malgrado l’incertezza registrata negli scambi a New York (Dopw Jones -0,13% e Nasdaq invariato) dopo il calo della fiducia dei consumatori misurato dall’Università del Michigan. Milano si mantiene in rialzo (+0,3%) sopra la soglia dei 25.700 punti che non toccava dal settembre del 2008, ma fanno meglio Parigi, Londra, Francoforte e Madrid in rialzo tutte dello 0,7% circa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vero e proprio sprint di Renault (+6,83%), al massimo degli ultimi 3 mesi, dopo aver annunciato per il prossimo 30 giugno la presentazione della propria strategia sull’elettrico. Seguono Valeo (+3,35%), Bmw (+1,9%), Daimler (+1,68%), Volkswagen (+1,56%) e Stellantis (+0,8%). Bene Essilux (+1,85%), dopo il via libera dell’Antitrust turca all’acquisizione di GrandVision, Lvmh (+1,58%) e Adidas (+1,27%). Il greggio sopra i 70 dollari al barile sostiene TotalEneries (+1%), Shell (+0,95%) ed Eni (+0,7%), mentre Saipem (+1,75%) è spinta da una nuova commessa in Brasile per PetroBras. Prese di beneficio sui bancari italiani Intesa (-0,37%) e Bper (-0,34%). In lieve rialzo Banco Bpm (+0,1%), fiacca invece Unicredit (-0,07%). Contrastate Barclays (+0,94%), Lloyds (+0,33%), Commerzbank (-1,94%) e Santander (-0,42%). Acquisti sui produttori di microprocessori Soitec (+2,7%), Stm (+1,1%), nel giorno del summit industriale italo-francese, e Infineon (+0,7%). In campo farmaceutico fa il botto la spagnola Grifols (+8,6%) dopo lo stop di un progetto della rivale americana Vertex (-10% a New York). Bene in Piazza Affari Diasorin (+2,79%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo, +0,31%
Indice Ftse Mib a quota 25.717 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 giugno 2021
17:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,31% a 25.717 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva, Parigi +0,83%, Londra +0,65%
In rialzo anche Francoforte (+0,78%) e Madrid (+0,8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le principali borse europee hanno chiuso la seduta in rialzo. Parigi ha guadagnato lo 0,83% a 6.600 punti, Francoforte lo 0,78% a 15.693 punti, Londra lo 0,65% a 7.134 punti e Madrid lo 0,8% a 9.207 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Esteso il bonus pubblicità, anche a radio-tv
Lo prevede il decreto Sostegni-bis confermando il credito d’imposta previsto per il biennio 2021-2022
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti radiofoniche e televisive potranno godere del bonus pubblicità. Lo prevede il decreto Sostegni-bis confermando il credito d’imposta previsto per il biennio 2021-2022 dalla scorsa legge di bilancio, ma allargandone l’arco di azione anche a radio e tv rispetto ai soli quotidiani e periodici.
Il bonus viene calcolato su tutti gli investimenti pubblicitari (e non solo nella parte incrementale rispetto all’anno precedente) ed è pari al 50 per cento dell’investimento complessivo. La comunicazione telematica di accesso alla procedura potrà essere inviata dall’1 al 30 settembre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano oltre i 25.700 punti, come a settembre 2008
Rialzo finale dello 0,3%, sprint Diasorin, realizzi per banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 giugno 2021
18:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha chiuso l’ultima seduta della settimana in rialzo (Ftse Mib +0,31% a 25.717 punti) mantenendosi sui massimi da settembre del 2008 sopra la soglia dei 25.700 punti. Piuttosto sottili gli scambi, per 1,73 miliardi di euro di controvalore, ossia 700 milioni in meno della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo a 101,7 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli decennali italiani in ribasso di 5,2 punti allo 0,742%.
Sprint di Diasorin (+2,89%), favorita dalle valutazioni degli analisti di Berenberg, mentre Saipem (+1,6%) ha brindato in Borsa per la nuova commessa in Brasile da 1,3 miliardi di dollari, che contribuisce a differenziare il portafoglio ordini.
Insieme a Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering (Dsma) realizzerà un’unità galleggiante di produzione e stoccaggio di greggio e di gas, del valore complessivo di 2,3 miliardi di dollari. Bene anche Inwit (+1,12%) ed Stm (+1,03%) nel giorno del summit industriale italo-francese, durante il quale si è fatto il punto anche sul produttore di semiconduttori controllato dai due Governi Prese di beneficio sul comparto bancario, da Intesa (-0,57%) a Bper (-0,34%) e Unicredit (-0,19%). Invariata Banco Bpm (+0,03%), su ipotesi di acquisizione di attività da Mps (+0,32%), che potrebbero interessare anche Poste, anch’essa invariata. Bene Stellantis (+0,88%) in una giornata brillante per il comparto auto, con lo sprint di Renault (+7,05% a Parigi) che a fine mese presenterà la propria strategia sull’elettrico.
Positive anche Enel (+0,77%), Eni (+0,65%), con il greggio Wti salito sopra quota 71 dollari al barile e Tenaris (+0,57%).
Debole Cnh (-0,66%), che ha designato Gerrit Marx alla guida della divisione veicoli industriali, destinata allo scorporo dalle macchine agricole e da cantiere.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consorzio Cdp, firmato con Atlantia accordo per Aspi
Acquisizione attraverso Hra, nuova società con Cdp al 51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 giugno 2021
07:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consorzio composto da CDP Equity, Blackstone Infrastructure Partners e Macquarie Asset Management ha raggiunto l’accordo con Atlantia per l’acquisizione dell’88,06% del pacchetto azionario di Autostrade per l’Italia.
Lo si legge in una nota del consorzio.
L’acquisizione sarà fatta attraverso Holding Reti Autostradali, nuova società di diritto italiano di proprietà (diretta o indiretta) di CDP Equity (51%), Blackstone Infrastructure Partners (24,5%) e dei fondi gestiti da Macquarie Asset Management (24,5%). HRA e Atlantia hanno sottoscritto, tra l’altro, un contratto di compravendita per l’acquisizione dell’88,06% di Aspi.
A seguito dell’accordo raggiunto oggi con Atlantia, il consorzio avvierà un dialogo esplorativo per comprendere l’orientamento degli azionisti di minoranza di Aspi, che dispongono del diritto di co-vendita, sul rimanente 11,94% della società da loro posseduto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consorzio guidato da Cdp, controllata dal Tesoro, ha raggiunto l’accordo con Atlantia per l’acquisizione dell’88,06% del pacchetto azionario di Autostrade per l’Italia. Acquisizione attraverso Holding Reti Autostradali, di proprietà di CDP Equity (51%), Blackstone Infrastructure Partners (24,5%) e fondi gestiti da Macquarie Asset Management (24,5%).
Probabile che Atlantia utilizzi parte degli 8 miliardi che pagherà il consorzio per abbattere il debito, mentre la liquidità, circa 5 miliardi, potrà essere dedicata a crescita e creazione di nuovo business.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni: Cgia, fondi verranno spesi in oneri fiscali
In arrivo 21,4 mld, per imprese e partite Iva 19 in tasse
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
12 giugno 2021
10:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Se con i due decreti Sostegni approvati nei mesi scorsi il Governo Draghi sarà chiamato a erogare a imprese e partite Iva 21,4 miliardi di euro circa di contributi a fondo perduto, per contro, le attività economiche verseranno all’erario quasi 19 miliardi di euro entro la fine di questo mese per onorare le scadenze previste dal calendario fiscale. A sostenerlo è l’Ufficio studi della Cgia di Mestre.

“Comparando questi grandi numeri, possiamo affermare – rileva la Cgia – che se molti titolari d’azienda riceveranno pochi aiuti e in grave ritardo, dovranno restituirli subito al mittente, cioè allo Stato, per pagare acconti e saldi di Ires, Imu, Irpef/addizionali Irpef, Irap e diritto camerale”. “E’ evidente – secondo la Cgia – che si mettono a confronto solo i saldi.
Tuttavia, se con una mano vengono dati i ristori con l’altra viene quasi tutto restituito attraverso le tasse, per lo Stato non cambia nulla, ma per tantissime piccole attività, spossate dalla crisi, le difficoltà sono destinate ad aumentare, alimentando il sospetto tra gli imprenditori di essere vittime di una grande beffa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imu: 16 giugno versamenti per 9,8 mld, coinvolti in 25 mln
Uil, gettito complessivo sarà di 19,6 mld, 1070 euro costo medio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 giugno 2021
10:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’acconto del prossimo 16 giugno si verseranno 9,8 miliardi di euro per l’Imu, il cui gettito complessivo annuo sarà di 19,6 miliardi di euro. Lo sottolinea la Uil in uno studio sull’imposta sugli immobili ricordando che questo gettito tiene conto dell’abolizione delle rate Imu introdotte nel corso del 2021 per alcuni immobili strumentali alla produzione individuati nei vari Decreti per contrastare la pandemia.
Saranno chiamati ai versamenti oltre 25 milioni di proprietari e comproprietari di immobili diversi dall’abitazione principale (il 41% sono lavoratori dipendenti e pensionati).
Il costo medio complessivo dell’Imu su una “seconda casa” (in alcuni casi di più proprietari), ubicata in un capoluogo di provincia – spiega Ivana Veronese, segretaria confederale Uil – sarà di 1.070 euro (535 euro da versare come acconto di giugno) con punte di oltre 2.000 euro a Roma, Milano e Bologna.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debiti P.A: addio ritardi, si paga con 3 giorni di anticipo
Mef, nel 2020 pagato il 96% degli importi totali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 giugno 2021
11:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Addio ritardi dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni. Secondo i dati del Mef, pubblicati sul sito del ministero, il tempo medio ponderato per saldare le fatture del 2020 è stato pari a 45 giorni, con un anticipo di 3 giorni rispetto alla scadenza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alla luce dei dati del sistema informativo della Piattaforma per i crediti commerciali (PCC) rilevati a maggio 2021, le fatture ricevute dalla P.A nel 2020 sono state pari a 27,9 milioni, per un importo totale dovuto di 152,7 miliardi. Le fatture pagate ammontano a 24,7 milioni, pari a 142,7 miliardi di euro, che corrisponde a circa il 95,9% dell’importo totale.

I tempi di pagamento delle fatture emesse nel 2020, sottolinea il ministero dell’Economia, confermano il trend decrescente del quinquennio precedente, in cui il tempo medio di pagamento era passato dai 74 giorni del 2015 ai 48 del 2019. Corrispondentemente, il tempo medio di ritardo si era ridotto da 27 giorni del 2015 a 1 giorno del 2019. L’andamento risulta generalizzato e interessa i diversi comparti della PA. Fra questi, gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale ed il comparto delle Regioni e Province autonome fanno registrare le migliori performance, sia per i miglioramenti conseguiti nel triennio di osservazione (2018-2020) e sia per il grado di tempestività nei pagamenti raggiunto alla fine del periodo. Nel 2020, infatti, i tempi medi di pagamento dei due comparti mostrano, rispettivamente, un anticipo di 15 e 10 giorni, con riduzioni dei tempi di pagamento di 12 e 10 giorni rispetto al 2018. Corrispondentemente, i tempi medi di pagamento passano rispettivamente da 57 e 41 giorni del 2018 a 45 e 31 giorni del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporto aereo: sindacati, sciopero 4 ore il 18 giugno
Stop dalle 13 alle 17 a difesa lavoratori dopo crisi Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 giugno 2021
16:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Disagi in vista il prossimo venerdì 18 giugno per lo sciopero di quattro ore del trasporto aereo proclamato dai sindacati dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil e dall’Ugl trasporto aereo. Il personale del trasporto aereo – si legge in una nota – si fermerà dalle 13 alle 17 con un presidio all’aeroporto di Fiumicino.
La protesta è stata decisa “a difesa dei lavoratori di Alitalia e Air Italy come di Blue Panorama e Air Dolomiti e Neos ma anche Norwegian e di Ernest in liquidazione e delle low cost EasyJet, RyanAir/Malta Air, Wizz Air, Vueling e Volotea, di tutte le compagnie aeree straniere con base e addetti nel nostro paese, delle società di gestioni aeroportuali, di handling e catering e di tutti gli stagionali e precari del settore”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crociere: Msc, riparte da Trieste quinta nave del gruppo
Per assessore Pizzimenti scalo opportunità anche per aeroporto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
12 giugno 2021
17:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cerimonia a bordo della Msc Splendida ormeggiata lungo le Rive, tra le più grandi della flotta di Msc Crociere, per celebrare la quinta nave della compagnia a riprendere il mare dopo lo stop a causa della pandemia. Non è un attracco episodico, Msc Splendida partirà da Trieste, home port per l’estate 2021, ogni sabato per proseguire secondo un itinerario di 7 notti lungo l’Adriatico e toccando Ancona (domenica) e Bari (martedì), facendo poi scalo a Ragusa (Croazia), Corfù (Grecia) e Spalato in Croazia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 3 luglio sarà introdotto anche uno scalo a Cattaro (Montenegro).
L’a.d. di Msc Crociere, Gianni Onorato, ha descritto Trieste come “una città che abbiamo nel cuore, così come questa regione dove abbiamo scelto di costruire molte delle nostre navi, tra cui 4 extra lusso del nuovo brand del gruppo per un investimento di 2 miliardi con Fincantieri che ci rende orgogliosi”.
Il presidente dell’Autorità Sistema Portuale Mar Adriatico Orientale, Zeno D’Agostino, ha evidenziato che “Msc è il primo soggetto imprenditoriale nello scalo di Trieste, unendo settore passeggeri e cargo. Più di 400 milioni arriveranno su Trieste grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza, di cui 40 milioni per l’elettrificazione delle banchine”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Venduto a 28 milioni di dlr posto su volo spaziale con Bezos
L’identità del vincitore non sarà rivelata per alcune settimane
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 giugno 2021
19:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un biglietto per volare nello spazio il 10 luglio insieme a Jeff Bezos è stato venduto all’asta per 28 milioni di dollari. Lo comunica Blue Origin sottolineando che l’identità del vincitore non sarà rivelata per alcune settimane.
Il volo a bordo della navicella turistica spaziale New Shepard durerà 11 minuti. Lo riportano i media americani.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Essilux:telefonata Di Maio-Mus, ok acquisizione GrandVision
II board della compagnia turca ha dato l’ok
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 giugno 2021
12:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A quanto si apprende, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro del Commercio della Turchia Mehmet Muş hanno avuto una conversazione telefonica. Il ministro turco, dopo l’azione di sensibilizzazione di Di Maio portata avanti nei giorni scorsi, ha confermato al capo della diplomazia italiana che, in merito all’operazione EssilorLuxottica, il board della compagnia turca, la GrandVision, ha dato l’ok.
Così si potrà concretizzare il progetto di acquisizione di GrandVision da parte di EssilorLuxottica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Settimana mercati: parla Savona ma focus è su Fed
Lunedì l’incontro annuale. Riunione Fomc il 15 e 16 giugno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 giugno 2021
16:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La settimana che si apre lunedì, al di là dell’incontro annuale della Consob che segna l’agenda della comunità finanziaria italiana, ha un vero unico faro, la Fed.
Dopo la riunione della Bce di giovedì scorso l’attenzione dei mercati è tutta rivolta all’appuntamento del Fomc del 15-16 giugno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non si attendono decisioni sui tassi o sul ritmo degli acquisti di titoli da parte della Banca centrale americana.
Tuttavia, come sintetizzano gli analisti di Unicredit, è prevedibile che la Fed espliciti che se l’economia Usa continuerà a dare segnali di forte ripresa risulterà appropriato iniziare a discutere, in una delle prossime riunioni, un piano per ridurre il ritmo degli acquisti di asset, il cosiddetto tapering.
Proprio mercoledì 15 giugno a dare il polso sull’andamento dell’economia Usa saranno due dati macroeconomici. Primo, le vendite al dettaglio a maggio che dovrebbero segnare un arresto dopo l’aumento del 10,7% registrato a marzo e un aprile piatto.
Secondo, la produzione industriale che, secondo le stime, dovrebbe essere cresciuta di circa lo 0,5% sul mese precedente, trainata dal settore manifatturiero. Per quanto la domanda di beni rimanga forte i colli di bottiglia dell’offerta con le carenze di materie prime stanno tuttavia limitando la produzione.
Nel Vecchio Continente lunedì 14 giugno è in calendario il dato sulla produzione industriale nell’eurozona, attesa ad aprile in leggera espansione (nell’ordine dello 0,3%) rispetto al mese precedente. Una serie di indicatori macro arriveranno poi nel Regno Unito dove il 16 giugno verrà diffuso l’indice dei prezzi al consumo a maggio e due giorni dopo, il 18, saranno rese note le vendite al dettaglio, sempre relative al mese scorso.
Se si guarda all’Italia, il presidente della Consob Paolo Savona terrà lunedì mattina il suo discorso al mercato finanziario ancora in modalità streaming, come avvenuto l’anno passato a causa del Covid, e non nella tradizionale sede di Borsa Italiana. Nel calendario delle società quotate spicca poi martedì 15 giugno Italgas: il gruppo guarda avanti e presenta il nuovo piano industriale al 2027.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in rialzo (+0,72%)
In attesa di indicazioni dalla riunione della Federal Reserve
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
14 giugno 2021
02:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana col segno più seguendo il rialzo degli indici azionari Usa, con gli investitori che si mostrano ottimisti sull’andamento della campagna vaccinale in Giappone, e in attesa della riunione della Federal Reserve, questa settimana. Il Nikkei segna un aumento dello 0,72% a quota 29,156.32 aggiungendo 207 punti.
Sul mercato valutario lo yen è stabile a 109,70 sul dollaro, mentre si apprezza sull’euro a 132,80.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,2101 dollari
Moneta unica viene scambiata a 132,78 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo in avvio di settimana sui mercati valutari. La moneta unica europea viene scambiata a 1,2101 dollari (-0,07%) (1,2108 dollari dopo la chiusura di Wall Street venerdì sera) e a 132,78 yen (-0,02%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Asia a ranghi ridotti chiude in rialzo, attesa per Fed
In positivo Tokyo (+0,7%). Lo yen poco mosso sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche a ranghi ridotti chiudono in terreno positivo. Gli investitori guardano all’andamento delle campagne di vaccinazioni mentre si è in attesa della riunione della Federal Reserve nel corso della settimana.
I settori industriali hanno fornito il maggior supporto al benchmark regionale, mentre i finanziari hanno avuto un andamento negativo. I mercati sono stati chiusi in Cina, Hong Kong, Taiwan e Australia.
Chiude in rialzo Tokyo (+0,74%). Sul mercato valutario lo yen è poco variato a 109,70 sul dollaro, e sull’euro a 132,70. A contrattazioni ancora in corso in rialzo Seul (+0,2%) mentre è in calo Mumbai (-0,4%).
Sul fronte macroeconomico in arrivo la produzione industriale dell’Eurozona. Dal Regno Unito atteso il discorso del Governatore della Bank of England Andrew Bailey.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund apre poco mosso a 102 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
08:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre poco mosso a 102 punti base, rispetto ai 101,7 punti della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale italiano è stabile allo 0,74%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo, Wti sopra 71 dollari e Brent a 73 dollari
Barile passa di mano con aumento dello 0,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
08:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo del petrolio in rialzo in avvio di settimana: il greggio Wti con consegna a luglio passa di mano a 71,24 dollari al barile segnando un aumento dello 0,47% Il Brent con consegna ad agosto passa di mano a 73,05 dollari al barile (+0,50%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo in ribasso a 1.862 dollari
Argento passa di mano a 27,91 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
4 giugno 2021
09:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’oro in ribasso sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con consegna ad agosto viene venduto a 1.862,10 dollari l’oncia segnando un calo dello 0,93%. L’argento con consegna a luglio è invece scambiato a 27,91 dollari (-0,86%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,28%)
L’Indice Ftse Mib a 25.789 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 giugno 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
Il primo Ftse Mib guadagna lo 0,28% a 25.789 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, fari puntati su Fed e petrolio
Londra (+0,45%), Parigi (+0,38%), Francoforte (+0,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
09:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee avviano la settimana in terreno positivo e attendono il vertice della Fed, previsto in settimana, dal quale arriveranno indicazioni sulla politica monetaria. Fari puntati anche sull’andamento del prezzo del petrolio.
Si guarda anche all’andamento della campagna di vaccinazione e sull’andamento del contagi da coronavirus. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo.
In rialzo Londra (+0,45%), Parigi (+0,38%), Francoforte (+0,3%) e Madrid (+0,37%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano avanza ancora, scivola Ferrari
Corrono Saipem e Atlantia. Poco mosso lo spread tra Btp e Bund
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 giugno 2021
09:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,44%) avanza ancora, in linea con gli altri listini del Vecchio continente.
Sui mercati c’è ottimismo in vista della riunione, nel corso della settimana, della Fed sulla politica monetaria.
Poco mosso lo spread tra Btp e Bund tedesco che prosegue a 102 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%.
A Piazza Affari scivola Ferrari (-2,1%). Deboli Unipol e Exor (-0,1%). Sugli scudi Saipem (+2%), dopo i recenti contratti e l’andamento del prezzo del petrolio. Andamento positivo anche per Eni (+0,6%) e Tenaris (+1,1%). Ben intonata anche Atlantia (+1,3%), dopo la firma dell’accordo con il Consorzio Cdp per la cessione di Aspi.
In rialzo anche le banche con Mediobanca (+1,1%), Mps e Unicredit (+0,6%), Intesa (+0,5%), Bper (+0,4%) e Banco Bpm (+0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rifiuti Roma: Cingolani, individuate alcune soluzioni
Ci stiamo lavorando, spero di dare buone notizie a breve
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
10:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sull’emergenza rifiuti a Roma “spero di dare qualche buona notizia a breve. Abbiamo identificato alcune strade e ci stiamo lavorando in queste ore con Regione e Comune”.
Lo ha detto a Radio 24 il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue sui massimi, ottimismo su Fed
Avanza l’energia, in calo auto e compagnie aeree
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
10:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono sui massimi in attesa della riunione in settimana della Fed. Gli investitori si mostrano ottimisti e attendono le mosse della Federal Reserve sulla politica monetaria.
Nel Vecchio continente avanza il comparto dell’energia (+0,8%), con l’andamento del prezzo del petrolio. Fari puntati anche sul costo delle materie prime con l’oro e l’argento in calo. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,2125 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,3%. In rialzo Parigi (+0,5%), Madrid (+0,6%), Londra e Francoforte (+0,4%). I listini, oltre all’energia, sono sostenuti dall’informatica (+0,8%) e le Tlc (+0,7%). Bene anche le banche (+0,5%).
Debole le case automobilistiche (-0,2%) con Renault (-0,1%), Daimler (+0,2%), Porsche (+0,04%) e Volkswagen (+0,1%). Soffrono le compagnie aeree (-1,1%) con easyJet (-1,7$), Ryanair (-0,8%) Wizz Air (-0,6%) mentre sale Lufthansa (+0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ey, banche e assicurazioni italiane al top su ambiente,clima
Sustainable Finance Index,ancora strada da fare sulla governance
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
10:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia le compagnie assicurative italiane sono leader a livello globale sia per rispetto dell’ambiente sia per l’attenzione agli aspetti sociali mentre in tema di governance, trasparenza sulla composizione, attività del consiglio d’amministrazione e divario salariale le istituzioni finanziarie italiane sono penalizzate rispetto a quelle europee. È quanto emerge dall’EY Sustainable Finance Index.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A livello italiano, le compagnie assicurative ottengono un punteggio di 6,7 sulle attività ESG (contro il 5,8 a livello globale) e comunicano il 71% dei parametri ESG (contro il 55% della media globale) . Con un punteggio di 7,1 il settore assicurativo italiano è leader nel mondo anche riguardo alle tematiche sociali, in particolare sul fronte della protezione dei dati e degli informatori (whistle-blower).
Sui temi sociali il comparto assicurativo italiano rende pubblici il 74% dei dati ESG, 20 punti percentuali sopra la media globale Riguardo agli aspetti di governance, invece le compagnie assicurative dell’Italia ottengono un punteggio medio di 5,9 inferiore a quello globale (6,4). Il sistema bancario italiano, riguardo all’ambiente ha un punteggio ESG di 6,1 ben superiore alla media globale (2,8) e un livello di divulgazione del 45% (contro il 23% della media globale). In relazione agli aspetti sociali, raggiunge un disclosure rate del 63% (50% la media globale) e un punteggio ESG di 6,6 (contro il 6,0 della media globale). In tema di governance, i risultati delle banche italiane sono modesti e inferiori alla media globale: 5,8 il punteggio ESG, contro una media globale di 6,1 e 62% il livello di divulgazione, contro il 65% della media mondiale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covip: 8,4 milioni iscritti ai fondi pensione, +2,2%
Ma circa 2,3 milioni non hanno versato nel 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
11:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A fine 2020, gli iscritti alla previdenza complementare erano 8,4 milioni, in crescita del 2,2%, ma ancora appena un terzo della forza lavoro.
E’ quanto emerge dalla Relazione della Covip, la Commissione di vigilanza sui fondi pensione, presentata oggi, secondo la quale le posizioni in essere erano 9,3 milioni (inclusive di posizioni doppie o multiple, dello stesso iscritto).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 però circa 2,3 milioni di iscritti (il 27,4%) non hanno effettuato versamenti mentre circa un milione di lavoratori non versa ai fondi da cinque anni.
I fondi negoziali a fine anno contavano 3,2 milioni di iscritti, quasi 1,6 milioni erano gli iscritti ai fondi aperti e 3,3 milioni ai Pip (i piani individuali) “nuovi”; erano poco più di 600.000 gli iscritti ai fondi preesistenti. Gli uomini sono il 61,7% degli iscritti alla previdenza complementare (il 73% nei fondi negoziali). Il 31% degli iscritti ha almeno 55 anni. Il 57% degli iscritti risiede al Nord.
Alla fine del 2020, le risorse accumulate dalle forme pensionistiche complementari si attestano a 198 miliardi di euro, in aumento del 6,7% rispetto all’anno precedente: un ammontare pari al 12% del Pil e al 4,1% delle attività finanziarie delle famiglie italiane. I contributi incassati nell’anno sono pari a circa 16,5 miliardi di euro. I contributi per singolo iscritto ammontano mediamente a 2.740 euro nell’arco dell’anno, ma il 27,4% del totale degli iscritti alla previdenza complementare (circa 2,3 milioni) non ha effettuato contribuzioni nel 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Onu, Covid ha fermato progressi verso sviluppo sostenibile
Rapporto SDSN sugli obiettivi dell’Agenda 2030
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
11:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia di COVID-19 ha segnato una battuta d’arresto per lo sviluppo sostenibile nel mondo. Per la prima volta del 2015, quando i paesi dell’Onu hanno sottoscritto l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, nel 2020 il mondo è andato indietro sul cammino verso gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda (OSS, in inglese SDG).
Il calo della performance sugli OSS a livello globale è dovuto in gran parte all’aumento dei tassi di povertà e di disoccupazione in seguito allo scoppio della pandemia di COVID-19. Lo afferma il rapporto annuale del centro studi Onu Sustainable Development Solutions Network (SDSN).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti oltre 71 dollari, ai massimi da ottobre 2018
Brent supera i 73 dollari, livello più alto da maggio 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
11:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio continua a salire con le quotazioni del greggio Wti che rivedono i massimi da ottobre del 2018 segnando un rialzo di circa l’1% a 71,5 dollari al barile. Anche il Brent guadagna circa l’1% e sale a 73,5 dollari, il livello più alto da maggio del 2019.
A spingere le quotazioni, la prospettiva di un aumento della domanda di carburanti in scia ai progressi della campagna vaccinale e all’allentamento delle restrizioni per l’emergenza Covid, mentre ancora non sono chiari i dettagli sul possibile allentamento delle sanzioni all’Iran sull’export di petrolio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce il rialzo iniziale, corre Saipem
Avanzano Eni e le utility. Lo spread Btp-Bund a 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
11:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,18%) a metà seduta riduce il rialzo inziale. A Piazza Affari corre Saipem (+2,6%), dopo gli ultimi contratti e con l’andamento del prezzo del petrolio, mentre scivola Ferrari (-2,5%).
Lo spread tra Btp e Bund sale a 103 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,77%.
In ordine sparso i titoli finanziari con Unipol e Fineco (-0,4%), piatto Banco Bpm (-0,05%). In terreno positivo Unicredit e Intesa (+0,2%), Mps (+0,3%) e Bper (+0,4%).
In rosso, oltre a Ferrari, anche Stellantis (-0,6%), in linea con le altre case automobilistiche europee, mentre è piatta Cnh (+0,05%). In calo anche Exor e Campari (-0,6%), Pirelli (-0,2%).
Ben intonati i titoli legati al petrolio con il prezzo del greggio in rialzo. Avanza Eni (+1,4%) e Tenaris (+1,2%). In positivo le utility con Hera (+2,6%), A2a (+0,7%), Snam (+0,6%) e Italgas (+0,4%), quest’ultima alla vigilia del piano strategico. Bene Atlantia (+0,7%), dopo la firma dell’accordo con il Consorzio Cdp per la cessione di Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Savona, con criptovalute il Genio è uscito dalla lampada
Presidente Consob, usare le stesse tecniche digitali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
12:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il fintech corre più veloce del mercato e le regole finora applicate non bastano più.
“L’informatica finanziaria è una lampada prodigiosa dalla quale è uscito il Genio” dice il presidente Consob Paolo Savona.
Per “riportarlo dentro” le Authority devono usare le stesse tecniche digitali. Savona sventola lo spettro dei derivati: “Pur con le dovute distinzioni, è prevedibile che stia accadendo qualcosa di analogo nel mercato dei prodotti monetari e finanziari virtuali, soprattutto criptati”. C’è poi il nodo della cybersecurity e quel “confine d’incertezza di essere dentro o fuori il perimetro della legalità” senza vigilanza.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUL MONDO DELLA TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Confindustria lancia il progetto Brave Italy! con Renzo Rosso
Sarà una fabbrica delle idee per l’eccellenza del Made in Italy
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confindustria “lancia il progetto Brave Italy! legato alla delega sull’eccellenza, bellezza e gusto dei march italiani, affidata dal presidente Bonomi a Renzo Rosso”. Ha l’obiettivo, spiega via dell’Astronomia, “di valorizzare le eccellenze del Made in Italy in tutti i settori, dall’industria, ai servizi.
Trasformare la way of life italiana, riconosciuta e ammirata in tutta il mondo, in un modello di vita e di business, connotandola in chiave di modernità, sostenibilità e attenzione al sociale. La prima tappa sarà mappare l’enorme potenziale produttivo italiano, per far emergere i best in class nei diversi settori, raccogliendo poi idee e contributi direttamente dalla voce degli imprenditori e delle associazioni, attraverso una sorta di fabbrica delle idee condivisa”.
“Brave Italy! – commenta Renzo Rosso – Perché in questo momento c’è bisogno di coraggio per affrontare il cambiamento e sapersi reinventare, traendo forza dalle nostre radici e dal saper fare italiano, per coniugare il nostro dna con le sfide della tecnologia e della sostenibilità”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue in rialzo, Milano +0,1%
A Piazza Affari scivola Ferrari, euro in rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
13:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono la seduta in rialzo in attesa dell’avvio di Wall Street dove i futures sono in terreno positivo. Sui mercati si respira ottimismo in vista della riunione della Fed che dovrà decidere sulla politica monetaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Resta alta l’attenzione degli investitori sui prezzi delle materie prime, in particolare sul fronte del petrolio. Sul versante valutario l’euro sul dollaro è il rialzo a 1,2126 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,3%. In positivo Madrid (+0,6%), Londra (+0,5%), Parigi (+0,3%), Francoforte (+0,2%) e Milano (+0,1%). I listini sono sostenuti dall’andamento dell’energia (+1,4%), con il prezzo del greggio che sale a 71,39 dollari al barile (+0,6%). Tra le altre materie prime sono in calo l’oro (-2%), l’argento (-1,4%) e il rame (-0,1%). In lieve rialzo il minerale di ferro.
Bene anche l’informatica (+0,8%) e le utility (+0,7%). Nel Vecchio continente soffrono le auto (-0,8%) e le compagnie aeree (-1,6%).
A Piazza Affari Scivolano Ferrri (-2,5%) e Campari (-1%). In rosso anche Exor, Stellantis e Pirelli (-0,9%). Corrono Saipem e Hera (+2,4%) e Amplifon (+2,1%). Si mette in mostra anche Atlantia (+1%), dopo la firma dell’accordo con il consorzio Cdo per la cessione di Aspi. In ordine sparso le banche con Bper (+0,6%), Intesa (+0,4%), Unicreedit (+0,2%) mentre sono in rosso Banco Bpm (-0,4%), Mps e Fineco (-0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cingolani: su direttiva plastica trovato l’accordo con la Ue
“Rivedrà direttiva monouso,ok compostabile e carta plastificata”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
13:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sulla direttiva europea SUP (Single Use Plastic), che mette al bando alcune plastiche monouso ed è stata criticata dall’Italia, “l’accordo con Bruxelles è già trovato. Il problema non c’è, grazie a un’interlocuzione più tecnica che politica, che fa bene a tutti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto a Radio 24 il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, che ha spiegato di aver parlato con il vicepresidente della Commissione europea, Franz Timmermans.
Secondo Cingolani, “l’accordo è che si continueranno a rivedere le linee guida in funzione delle nuove soluzioni tecnologiche, ed è stato riconosciuto il fatto che, se ho un bicchiere di carta che è il 90% carta e il 10% plastica, non me lo pesano come tutto plastica, ma riconoscono che c’è solo il 10%”. “Quando io ho parlato con il vicepresidente Timmermans, ci siamo confrontati con la massima serenità e abbiamo convenuto senza alcun contrasto”, ha aggiunto il ministro.
La direttiva SUP era stata criticata dal governo italiano perché metteva al bando anche le plastiche biodegradabili e compostabili, sulle quali l’industria italiana è molto avanti.
Confindustria aveva poi criticato le linee guida per l’applicazione della direttiva, approvate di recente dalla Commissione, che allargavano il bando a piatti, bicchieri e imballaggi di carta rivestita da un sottile strato di plastica (meno del 10%), altra produzione importante in Italia.
“Siamo tutti d’accordo che la plastica vada ridotta. Non esiste discussione su questo punto – ha spiegato Cingolani -.
Quando sono arrivato pochi mesi fa, ho letto le linee guide e ho trovato abbastanza questionabile un punto: alla fine l’unica plastica che viene ammessa è quella riciclabile. Questo vuol dire che noi continuiamo a produrre plastiche che, sia pure in maniera ritardata dal riciclo, un giorno diventeranno rifiuto.
In maniera cieca invece sono state definite non utilizzabili tutte le altre plastiche, anche le più moderne, quelle a base di fibre vegetali. Il che riflette una lettura un po’ vecchia delle tecnologie recenti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in calo, Ferrari -3%
Corrono Saipem e Amplifon. Spread Btp-Bund a 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
14:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,1%) gira in calo rispetto ad un avvio di seduta in rialzo. A Piazza Affari pesa il comparto dell’auto con Ferrari (-3%), Stellantis (-1,3%) e Cnh (-0,8%).
Lo spread tra Btp e Bund prosegue stabile a 103 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,76%.
Andamento negativo anche per Pirelli (-0,8%), Campari (-1%) ed Exor (-1,6%). Seduta in rosso per Banco Bpm (-0,7%), Mps (-0,9%), quest’ultima alle prese con la ricerca di un partner industriale, e Unicredit (-0,4%). In rialzo Intesa e Bper (+0,2%).
Svettano in cima al listino principale Saipem (+2%) e Amplifon (+2,1%). Ben intonate anche Eni e Tenaris (+1,3%), con il rialzo del prezzo del petrolio. In rialzo Atlantia (+1,1%), dopo la firma dell’accordo per la cessione di Aspi al Consorzio Cdp. Avanzano anche le utility, in linea con l’andamento dei mercati europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rc auto: Ivass, in trimestre prezzo medio cala a 367 euro
Riduzione del 6,3%. Il 50% paga meno di 330 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cala, nel primo trimestre del 2021, il prezzo medio effettivo pagato per la garanzia Rc auto a 367 euro, in riduzione del 6,3 per cento su base annua (circa 25 euro). E’ quanto si legge nel bollettino statistico dell’Ivass secondo cui il 50 per cento degli assicurati paga meno di 330 euro e solo il 10 per cento paga meno di 201 euro.
Si riduce, nel primo trimestre, la forbice di prezzi dell’Rc Auto fra Nord e Sud d’Italia.
Secondo quanto si ricava dal bollettino statistico Ivass il differenziale di premio tra Napoli e Aosta è di di 211 euro, in calo del 5% su base annua. Nei primi tre mesi dell’anno il premio medio (367 euro nella media nazionale) si è ridotto in maniera più accentuata al Centro-Sud (ad esempio: Catanzaro ˗9,1 per cento; Roma -8,4 per cento; Prato -8,3 per cento; Crotone e Taranto -8,1 per cento); anche in alcune aree del Nord si osservano riduzioni di prezzo significative (Milano ˗7,8 per cento; Bologna -7,3 per cento). Poco più del 22 per cento delle polizze stipulate nel primo trimestre del 2021 prevede una clausola con riduzione del premio legata alla presenza di scatola nera. L’autorità di vigilanza sottolinea come il tasso di penetrazione della scatola nera vari dal 4,6 per cento di Bolzano al 67,3 per cento di Caserta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consob ‘apre’ a blockchain, ipotesi per piccola liquidità
Coordinamento Esma, idea parziale esenzione disciplina ordinaria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
14:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Consob ‘apre’ alla tecnologia Blockchain, ipotizzando che il percorso normativo in ambito Ue già avviato le “consentirà, in coordinamento con l’Esma (l’Ente di controllo europeo) di concedere a infrastrutture di mercato che utilizzano tecnologia Distributed ledger technology (l’ambito del quale Blockchain è un’applicazione specifica, Ndr.) di operare in temporanea esenzione da alcune previsioni della disciplina ordinariamente applicabile (CSDR e MiFID) con riferimento a strumenti finanziari semplici e caratterizzati da minore liquidità”. Lo si legge nella relazione annuale 2020 dell’Autorità, presentata al mercato finanziario.
Nell’ambito della Digital Finance Strategy, la Commissione europea ha proposto il cosiddetto regolamento Pilot regime sulle sperimentazioni nel mercato delle STOs (Security token offering, Ndr.) individuando potenziali ostacoli normativi nella disciplina applicabile alle infrastrutture di mercato: il regime di sperimentazione, una volta approvato” potrà permettere alla Consob la sperimentazione sulla nuova tecnologia digitale, aggiunge l’atto di rendicontazione formale attraverso il quale l’Autorità informa il Parlamento e il governo sull’attività svolta l’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Consob nel mondo digitale inoltre “sta valutando l’avvio di un laboratorio sperimentale per collaborare con il mercato al fine di individuare le opzioni tecnologiche compatibili con le norme a tutela degli investitori, le eventuali barriere all’innovazione e le necessità di aggiornamento e revisione delle regole e degli approcci di vigilanza vigenti. In tale laboratorio gli operatori riceverebbero informazioni e indirizzi sulle scelte di innovazione conformi al quadro normativo, nell’ottica di una sinergia tra know-how regolatorio e tecnologico”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Finnat: ex presidente Giampietro Nattino rientra in cda
Dopo assoluzione da accuse manipolazione mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente di Banca Finnat Giampietro Nattino rientra nel cda dell’istituto di credito di cui il figlio Arturo è amministratore delegato dopo l’assoluzione, nello scorso dicembre, nei procedimenti a suo carico. Nattino è stato nominato consigliere esecutivo, non indipendente.
Giampietro si era dimesso nel 2017 dalla carica di presidente (e da altri incarichi in diverse società) a seguito dell’indagine della Procura di Roma per manipolazione del mercato e ostacolo all’autorita’ di vigilanza per presunti acquisti di azioni della propria banca attraverso un conto corrente acceso in Vaticano. La formula dei giudici, che hanno accolto la richiesta del pm, è stata “perche’ il fatto non sussiste. In precedenza il Tribunale del Vaticano aveva emesso un decreto di archiviazione.
La banca è stata fondata da Pietro Nattino alla fine dell’Ottocento ed è guidata dalla quinta generazione della famiglia fondatrice.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 71,73 dollari
Quotazione avanza dell’1,16%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 giugno 2021
15:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell’1,16% a 71,73 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Orlando, favorevoli a salario minimo che rafforzi contratti
Vanno definiti soggetti autorizzati alla contrattazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
15:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo favorevoli all’introduzione del salario minimo che non indebolisca la contrattazione e anzi la rafforzi”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando nel Consiglio europeo dei ministri del Lavoro in corso in Lussemburgo spiegando che “vanno definiti i criteri dei soggetti autorizzati alla contrattazione”.
“Con la centralità delle parti sociali – ha detto – crediamo che la direttiva cerchi di coniugare l’esigenza di valorizzare il meglio della contrattazione ma di garantire contemporaneamente il salario minimo, Non c’è ingiustizia più grande di avere lavoratori che non hanno un salario dignitoso”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: ok Ue a prolungamento Gacs fino a giugno 2022
Per facilitare la cartolarizzazione Npl
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 giugno 2021
15:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha approvato la proroga dello schema italiano di garanzie statali per facilitare la cartolarizzazione dei crediti deteriorati (Gacs) delle banche.
Il sistema di garanzie era stato approvato nel febbraio 2016 e prolungato l’ultima volta nel maggio 2019.
Ora sarà valido fino al 14 giugno 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta (+0,02%), banche in ordine sparso
Bene i petroliferi, in rosso le auto, guadagni per le utility
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
15:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue piatta Piazza Affari (+0,02%), in linea con le altre principali Borse europee, con i future su Wall Street negativi, tranne il Nasdaq, comunque debole, alla vigilia della due giorni della Fed, con la riunione del Fomc, l’organismo che si occupa di mercati e politica monetaria. A Milano, con lo spread stabile intorno ai 103 punti base e il rendimento del decennale italiano in salita allo 0,76%, sono positive alcune banche, da Intesa (+0,5%) a Bper (+0,4%), mentre è piatta Unicredit (+0,06%) e sono negative Fineco (-0,3%), Banco Bpm (-0,6%) e Mps (-0,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bene i petroliferi, da Saipem (+2%) a Eni (+1,4%), passando per l’impiantistica di Tenaris (+1,2%), col greggio in rialzo (wti +0,8%) a 71,4 dollari al barile, che non favorisce Pirelli (-0,7%). Pesante tra le auto Ferrari (-3,5%), male Stellantis (-1%) e con loro Exor (-1,3%). Non brilla Cnh (-0,8%). Tra i tutoli in rosso Azimut (-1,1%) e Campari (-0,7%).
Guadagni per Amplifon (+2,6%) e tra le utility per Hera (+1,1%) e Terna (+1,3%). Bene Atlantia (+0,8%). Tra i titoli a minore capitalizzazione rally nei software di Exprivia (+9,7%) e guadagna molto The Italian Sea Group (+5,9%), a meno di una settimana dall’ingresso sul Mta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre debole, Dj -0,09%, Nasdaq +0,06%
S 500 perde lo 0,05%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
15:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre debole. Il Dow Jones perde lo 0,09% a 34.445,01 punti, il Nasdaq sale dello 0,06% a 14.077,87 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,05% a 4.245,09 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa stenta dopo l’apertura debole di Wall Street
Bene petroliferi e auto alla vigilia della Fed. Male le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stentano a rimanere positive le principali Borse europee, a parte Madrid (+0,4%9, dopo l’apertura debole di Wall Street, con gli Usa alla vigili della due giorni del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e politica monetaria. In lieve rialzo l’oro (+0,1%) a 1.856 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Europa, dove la produzione industriale è salita, sono incerte Francoforte (+’,05%) e Parigi (+0,07%), meno Londra (+0,1%).
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,1%, spinto dall’energia. Tra i petroliferi, col greggio in salita (wti +1,1%) a 71,7 dollari al barile, molto bene Royal Dutch (+1,9%) e Aker (+1,7%), con qualche eccezione in perdita come Omv (-0,6%). Bene le utility e gli investimenti immobiliari. In forma la maggioranza delle banche, da Caixa (+1%) a Banco Bilbao (+0,8%), con qualche eccezione in rosso come Lloyds (-0,8%) e Barclays (-0,5%), nel giorno in cui la Commissione Ue ha approvato la proroga dello schema italiano di garanzie statali per facilitare la cartolarizzazione dei crediti deteriorati (Gacs) delle banche. Tutte male le auto, iniziando da Ferrari (-3,1%) il giorno dopo il debutto del marchio anche nell’alta moda, ma anche per quanto riguarda Stellantis (-1,1%) e Volkswagen (-0,9%). Nell’industria brusco rimbalzo dei trasporti, a iniziare dalle compagnie aere, come Ica (-3,2%), Ryanair (-2,3%9 e easyJet (-1,9%). Sofferenze nel settore estrattivo, da Anglo American (-0,9%) a Boliden (-0,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in discesa sotto 103 punti
Il rendimento del decennale italiano in salita allo 0,76%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
16:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund è in discesa sotto 103 punti base, a 102,6 punti, dopo la chiusura a 101,7 punti di venerdì e una giornata iniziata, secondo i dati della piattaforma Bloomberg, con un minimo a 101,4 punti, poco prima delle 8.15 e una massimo di 103,9 punti poco dopo le 13.30.
Il rendimento del decennale italiano è in salita allo 0,76%, dopo che venerdì aveva chiuso allo 0,742% e in questa seduta ha toccato un minimo dello 0,73% poco dopo le 9 e un massimo dello 0,77% poco prima delle 16.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Cingolani, lavoriamo a polo nazionale per le batterie
“Per auto elettrica servono 10 anni, tenere conto costi sociali”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
16:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo lavorando alla creazione di un polo nazionale per la produzione di batterie che si integri nella filiera europea per renderci più autonomi e competitivi”.
Lo ha detto il ministro Roberto Cingolani nel corso di un webinar dedicato alla riforma europea della mobilità, promosso dall’associazione Fino a prova contraria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo essere realisti, la transizione ecologica non si realizza in un attimo: servono almeno dieci anni – ha detto ancora il ministro -. In Italia circolano 13 milioni di vetture euro 0, non possiamo dire alle famiglie: da domani comprate tutti Tesla. Inoltre, se pure da domani avessimo veicoli tutti elettrici, non sapremmo dove ricaricarli. L’obiettivo sacrosanto della progressiva e definitiva elettrificazione del trasporto va perseguito con un approccio concreto e pratico che tenga conto della sostenibilità sociale, dell’aggravio dei costi per le famiglie e della sfida tecnologica: dagli attuali 0,8 gigawatt di rinnovabili installate all’anno, dobbiamo arrivare a 8 gigawatt all’anno”.
“L’obiettivo di ridurre le emissioni di Co2 del 55% entro il 2030 richiede un mix di realismo e una scommessa tecnologica sul futuro – ha proseguito Cingolani -. Dobbiamo procedere con l’elettrificazione del parco auto e far decollare la vettura alimentata a idrogeno. Il PNRR però non fa miracoli: sul piano culturale, per esempio, vediamo circolare in strada troppe automobili con un unico passeggero, il conducente, e questo è un problema”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+0,2%) con petroliferi e utility
Banche in ordine sparso, male le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
17:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliora Piazza Affari (+0,2%) nel pomeriggio, in linea con le altre principali Borse europee. A sostenere il listino principale sono l’energia e le utility, tra cui Terna (+1,4%) e Hera (+1%).
Tra i petroliferi, col greggio in rialzo (wti +0,8%) a 71,5 dollari al barile, bene soprattutto Eni (+1,8%) e Saipem (+1,7%), ma anche Tenaris (+1,5%) nell’impiantistica. In negativo Pirelli (-0,8%). In cima al Ftse Mib Amplifon (+3,2%).
In ordine sparso le banche, con lo spread sostanzialmente stabile, a 102,6 punti. Guadagni per Intesa (+0,8%) e Bper (+0,5%), non per Unicredit (-0,1%9, Fineco (-0,2%), Banco Bpm (-0,6%) e Mps (-1,3%). Pesanti le auto, a iniziare da Ferrari (-2,9%), il giorno dopo il debutto anche come marchio di alta moda, e continuando con Stellantis (-1%), come l’intero comparto in Europa. Patisce Exor (-1,1%). In difficoltà Azimut (-1%) e Cnh (-0,8%). Bene i farmaceutici, da Diasorin (+0,8%9 a Recordati (+0,5%).
Tra i titoli a minore capitalizzazione rally dei videogiochi di Digital Bros (+7,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva, bene i petroliferi e le banche
Male le auto. In rialzo oro e argento, in attesa della Fed
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
17:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano verso fine seduta le principali Borse europee, mentre rimangono contrastati gli indici a Wall Street, alla vigilia della due giorni della Fed.
In rialzo l’oro (+0,5%) a 1.864 dollari l’oncia e anche l’argento (+0,7%) a 27,9 dollari l’oncia.
In Europa, dove la produzione industriale ad aprile è cresciuta, la migliore resta Madrid (+1%), con la Spagna che aggiorna in miglioramento il Pil del 2021, seguita da Londra (+0,5%), Parigi (+0,4%) e Francoforte (+0,2%). In linea Milano (+0,2%), con lo spread Btp-Bund sostanzialmente stabile a 102,8 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,77%.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,3%. Forti i petroliferi, da Royal Dutch (+2,9%9 a Bp (+2,4%), col greggio in salita (wti +0,8%) a 71,4 dollari al barile. Positiva la quasi totalità delle banche, cominciando da quelle polacche e da Banco Bilbao (+1,4%) e Caixa (+1,3%9, con eccezioni come Commerzbank (-1,2%). In rosso le auto, soprattutto Ferrari (-2,9%) il giorno dopo il lancio anche nell’alta moda, e Volkswagen (-1,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in lieve rialzo (+0,1%)
Il Ftse Mib a 25.757 gradi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 giugno 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in lieve rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,16% a 25.757 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Maserati sarà protagonista nel padiglione Italia
Grasso, scintilla dell’elettrificazione ci prospetta nel futuro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
14 giugno 2021
17:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo Maserati sarà protagonista nel padiglione Italia al prossimo Expo 2020 che aprirà a Dubai il prossimo 1 ottobre. L’intesa di sponsorship della casa automobilistica del tridente è stata presentata a Modena alla presenza del Ceo di Maserati, Davide Grasso, del Commissario per la partecipazione dell’Italia a Expo, Paolo Glisenti e del sindaco di Modena, Giancarlo Muzzarelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un evento che si è svolto nella storica fabbrica recentemente rinnovata per ospitare la produzione della nuova Mc 20.
Maserati con i suoi 107 anni di storia in questo primo grande evento globale post pandemia, promuoverà quei valori di sviluppo e di mobilità sostenibile che ne caratterizzeranno la partecipazione all’esposizione.
“Siamo onorati di accompagnare l’Italia ad Expo 2020. Questa presenza – ha detto Grasso – è per noi motivo di grande orgoglio in un palcoscenico così importante e in un momento in cui il mondo si sta riprendendo. Per il nostro marchio è un momento di costruzione e guidati dalla nostra passione abbiamo acceso la scintilla dell’elettrificazione che ci proietta nel futuro.
Maserati ha in sé le caratteristiche del made in Italy: genialità, capacità di reinventarsi e di evolvere senza dimenticare il proprio Dna”.
“La storia di Maserati – ha detto Glisenti – è uno dei simboli di una Italia che riparte dalla sua tradizione ma è anche un esempio della sua capacità innovativa. Questa unione tra tradizione e innovazione, unite alla creatività di cui Maserati è campione, saranno temi fondamentali a Expo”.
Il sindaco di Modena, Muzzarelli ha aggiunto: “Rilanciare e credere nel futuro a partire dai territori, questori riserva il domani. Maserati è un simbolo profondo delle nostre terre che guarda al domani pensando alla sostenibilità e che in questo evento di Expo saprà dimostrare tutto ciò che c’è dietro un’azienda di successo come Maserati”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tiqets: mette in palio smartwork dal Duomo o a Casa Batlò
Concorso internazionale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
17:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La società olandese di prenotazioni per musei e attrazioni Tiqets lancia un concorso internazionale che vuole ripagare dei mesi di lavoro da casa. In palio c’è “una giornata di work from here (lavoro da qui) unica dal Duomo di Milano o in altre quattro location internazionali leggendarie: MoMA (New York City), Casa Batlló (Barcellona), Centre Pompidou (Parigi), Escher in Het Paleis (L’Aia).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“È difficile sentirsi motivati dopo un anno di lavoro da casa – afferma Luuc Elzinga, Presidente e Co-fondatore di Tiqets – vogliamo aiutare le persone a rinascere quest’estate e a sentirsi di nuovo ispirate. Ecco perché stiamo collaborando con musei e attrazioni incredibili come il Duomo di Milano per consentire alle persone di cambiare il loro idilliaco sfondo Zoom con quello reale. Siamo entusiasti di accogliere nuovamente le persone nella cultura attraverso questa esperienza unica di vedere questi luoghi”. “È tempo per tutti noi di riaccendere la scintilla e goderci un’estate sicura e fantastica piena di esperienze reali” continua Nadia Mastangelo, Regional Manager di Tiqets per l’Italia e Malta) “Grazie alla partnership con Tiqets, il nostro Archivio spalanca le proprie porte per offrire un’esperienza di lavoro unica, a contatto con le possenti pareti gotiche del Duomo, per godere di una straordinaria vista sulle vetrate dell’abside, prima di una passeggiata tra le guglie, accompagnati da una guida ufficiale della Veneranda Fabbrica. Sono certo che anche coloro che ne vivono quotidianamente la presenza in città, potranno scoprire molti sorprendenti dettagli e appassionanti preziosità” sono le parole di Fulvio Pravadelli, Direttore Generale della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa chiude positiva, tranne Francoforte (-0,1%)
Madrid (+0,8%), Parigi (+0,2%), Londra (+0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in positivo per le principali Borse europee, tranne che per Francoforte (-0,13%) a 15.673 punti. La migliore è stata Madrid (+0,83%) a 9.281 punti, seguita da Parigi (+0,24%) a 6.616 punti e Londra (+0,18%) a 7.146 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude in rialzo a 103 punti
Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,77%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in lieve rialzo a 103 punti base per il differenziale tra Btp e Bund, rispetto alla chiusura a 101,7 punti di venerdì. In giornata, secondo i dati della piattaforma Bloomberg, ha toccato un minimo a 101,4 punti, poco prima delle 8.15 e un massimo di 103,9 punti poco dopo le 13.30.

Il rendimento del decennale italiano ha terminato in salita allo 0,77%, dopo che venerdì aveva chiuso allo 0,742%. Nella seduta ha toccato un minimo dello 0,73% poco dopo le 9.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in debole positivo (+0,1%), soffre Ferrari
Bene i petroliferi, in ordine sparso le banche, male le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 giugno 2021
18:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta d’inizio settimana poco convinta a Piazza Affari (+0,1%), come per la maggioranza delle altre principali Borse europee, con Wall Street incerta alla vigilia dei due giorni del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e politica monetaria. Guardingo l’oro (+0,5%) a 1.863 dollari l’oncia nel tardo pomeriggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano hanno pesato sul Ftse Mib soprattutto le auto, in particolare Ferrari (-3,3%), il giorno dopo il debutto del marchio nell’alta moda. In rosso anche Stellantis (-1%), in linea con il comparto in Europa, e in scia ha perso Exor (-1,1%). Non molto meglio Cnh (-0,8%). In calo Azimut (-1,1%) e non sono andati bene Buzzi (-0,8%) e Pirelli (-0,8%). Col greggio in rialzo (wti +0,6% verso sera) a 71,3 dollari al barile, hanno guadagnato i petroliferi, dall’impiantistica di Tenaris (+1,4%) a Saipem (+1,4%9 e Eni (+1,3%). In ordine sparso le banche, con lo spread che ha chiuso a 103 punti, in lieve rialzo rispetto a venerdì scorso, in una giornata in cui la Commissione Ue ha approvato la proroga dello schema italiano di garanzie statali per facilitare la cartolarizzazione dei crediti deteriorati (Gacs). Guadagni per Intesa (+1%) e Bper (+0,4%), perdite per Unicredit e Fineco (-0,3% entrambe), Banco Bpm (-0,7%) e Mps (-1,4%9. Bene le utility, in particolare Terna (+1,3%9 e Hera (+1%). In cima al listino dei titoli a più elevata capitalizzazione Amplifon (+3,2%).
Tra i titoli a minore capitalizzazione sono volati gli yacht di lusso di The Italian Sea group (+7,7%), a meno di una settimana dall’ingresso sul Mta, male invece l’As Roma (-2,9%).

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.